Sei sulla pagina 1di 19

La Camera assolve ancora Cosentino accusato di legami

con i camorristi: sembra un racconto di Saviano y(7HC0D7*KSTKKQ( +"!z!}!$!%


www.ilfattoquotidiano.it

È TORNATO
TELEBAVAGLIO
MARTEDÌ E VENERDÌ
in onda alle ore 19.00 su
www.ilfattoquotidiano.it
alle 24.00 su Current
telebavaglio@ilfattoquotidiano.it
lebavaglio
io@i
@ilf
@i
ilffat
att
tto
toquo
toq
quotidiano.it Canale 130 di Sky

Giovedì 23 settembre 2010 – Anno 2 – n° 250 € 1,20 – Arretrati: € 2,00


Redazione: via Orazio n° 10 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

Il Partito dei Ladri


Il nostro
primo anno di Marco Travaglio

C’
è voluto un po’ di tempo, una ventina
d’anni, ma il sogno che molti
accarezzavano ai tempi di Mani Pulite si
sta quasi per avverare: quello cioè che,
cadute le ideologie, la classe politica del paese più
corrotto d’Europa la piantasse di dividersi tra destra
e sinistra e cominciasse, molto più modestamente,
a distinguersi fra chi rispetta la legge e chi no.
di Antonio Padellaro Mentre si attende con ansia qualcuno che prenda
dc
la guida del primo fronte, il cavalier B. sta
(ILLUSTRAZIONE DI EMANUELE FUCECCHI)
n anno fa ci dicemmo: se tra un provvedendo da par suo a unificare il secondo. La

U anno venderemo meno di quin-


dicimila copie, chiudiamo co-
munque. Un anno dopo di copie
ne vendiamo mediamente 74 mila a cui
vanno sommati gli oltre 40 mila abbo- LA REPUBBLICA
svolta è stata la cacciata dei finiani, e non perché
qualcuno di loro manifesti preoccupanti
competenze in materia immobiliare, ma per il
motivo opposto: Fini e i suoi pronunciano con
allarmante frequenza la parola “legalità” e, quel che
è peggio, pare non frequentino mafiosi,
nati che ci hanno concesso fiducia su- ‘ndranghetisti o camorristi. Ieri, per dire, Fli ha

DELLE
bito. Un anno fa promettemmo di an- votato con le opposizioni per consentire ai giudici
dare avanti soltanto con i proventi di usare le intercettazioni a carico del coordinatore
dell’edicola e degli abbonamenti, senza campano del Pdl, Nicola Cosentino, detto Nick ‘o
finanziamento pubblico alcuno. Un an- Mericano, sul cui capo pende un simpatico
no dopo i bilanci sono a posto e abbiamo mandato di cattura per camorra. Ovviamente i Sì ai

PORCATE
investito gli utili chiamando altre firme nastri non sono bastati e la maggioranza della
di qualità. Quanto alla pubblicità ne ab- Camera ha detto No, anche grazie ad alcune
biamo avuta sempre poca, e se tocchia- defezioni tra i banchi del centrosinistra: si spera
che gli oppositori dissenzienti vengano presto
mo certi santuari intoccabili ci levano
identificati, affinché B. possa portarli con sé nel
pure quella (troppo spesso viene usata Partito dei Ladri, magari in cambio di un seggio
come arma di ricatto sui giornali). Un
anno fa non avevamo un sito Internet Un dossier accusa Fini che dice: sicuro, un mutuo-casa, un buono escort e un set di
massaggi al Salaria Sport Village. Si è schierata
vero e proprio. Oggi quel sito esiste,
contiene 170 blog che rappresentano il è una patacca. Poi rompe con B. sorprendentemente per il Sì anche l’Udc, già nota
come l’Unione dei Carcerati, che però B. sta
più ampio ventaglio di opinioni ed è uno aiutando a ripulirsi (controvoglia, s’intende)
dei più cliccati in assoluto. Un anno fa comprandole a uno a uno tutti i parlamentari più
Un documento compromessi: per esempio, quelli che la stampa di
c'impegnammo ad avere come unica li-
nea editoriale la Costituzione: per il re- sparato da regime chiama eufemisticamente “i siciliani”, che
in realtà sono accomunati non tanto dalla
sto non avremmo fatto sconti a nessuno. Giornale e Libero provenienza geografica, quanto dai guai giudiziari:
Quando i nostri giornalisti descrivono
l'Isola dei cassintegrati dell’Asinara o i
attribuisce a Giuseppe Drago, pregiudicato per peculato,
interdetto dai pubblici uffici e in attesa di
ricercatori dell’Ispra costretti a salire sul Tulliani la casa espulsione dalla Camera; Totò Cuffaro, condannato
tetto come ultima difesa della loro di- di Montecarlo in appello a 7 anni per favoreggiamento mafioso e
gnità, ci schieriamo con i valori costi- imputato per concorso esterno in associazione
tuzionali del lavoro. Quando, pressoché
Per i finiani mafiosa; Saverio Romano, fedelissimo del suddetto
da soli, raccontiamo lo scandalo della c’è puzza e sospettato di rapporti (finora giudicati non
scuola di Adro marchiata da simboli le- di Servizi segreti penalmente rilevanti) con mafiosi; Calogero
ghisti, ci mettiamo dalla parte della Re- Mannino, assolto nel processo per mafia che ha
pubblica una e indivisibile. Quando sve-
E annunciano: comunque provato i suoi rapporti con noti boss; e
liamo l’inchiesta di Trani e le manovre non ci sarà nessun altre preclare figure. Se il quadro politico beneficia
di quest’improvvisa azione chiarificatrice, resta più
messe in atto dal presidente del Con- accordo sulla ambigua la situazione nel mondo dell’alta finanza.
siglio per imbavagliare con Annozero la
poca informazione scomoda sopravvis- giustizia pag. 2-3-4 z Vedi la guerriglia che ha portato alle dimissioni il
banchiere di Unicredit Alessandro Profumo. Tra i
suta in Rai, è l'articolo 21 e la libertà di Lo studio della trasmissione “Annozero” (FOTO DLM) pochissimi azionisti della banca a non votargli la
manifestazione del pensiero che ci sta a sfiducia si segnala Salvatore Ligresti, due volte
cuore. Quando sveliamo, carte alla ma-
no, i rapporti occulti tra apparati dello CATTIVERIE IL PADRONE ORDINA ALLA RAI: condannato per corruzione a un totale di 2 anni e
6 mesi (tangenti Eni-Sai e Metropolitana milanese).
Stato e mafia, quando c’interroghiamo
sui trascorsi siciliani della seconda ca-
rica istituzionale è perché tra leggi ad
Alfano: “Governare con la
terza gamba è un dovere”.
AD ANNOZERO Tra i nemici di Profumo, la stampa indica – oltre al
duo Berlusconi-Bossi e rispettive bande – Luigi
Bisignani, già iscritto alla loggia P2 (tessera n. 203),
personam e leggi porcata ci domandia-
mo: dove diavolo è finita la legge uguale
Berlusconi docet
(www.quink.it) NON VOGLIO TRAVAGLIO condannato a 3 anni e 4 mesi per la maxi-tangente
Enimont, dunque consigliere del sottosegretario
Gianni Letta, con tanto di ufficio a Palazzo Chigi;
per tutti? Siamo contro Berlusconi per- Cesare Geronzi, presidente delle Generali,
ché il berlusconismo si manifesta come in libreria L’ultimo editto alla vigilia imputato per i due maggiori crac della storia
l’antitesi di quei valori e ne rivendica della trasmissione. italiana recente, Cirio e Parmalat; il vicepresidente
anche la cancellazione. Ma di sconti non Mario Casaburi Santoro: “Marco stasera in onda Fabrizio Palenzona, indagato a Milano per
ne abbiamo fatti certo al Pd, troppo am- anche senza contratto, ricettazione (fascicolo poi trasferito ad Alessandria)
biguo e molle o all'Italia dei Valori quan- Borghesia io non ho paura” Tecce pag. 7 z
per aver ottenuto dall’ottimo Gianpiero Fiorani
do giustamente invoca legalità ma non si oltre un milione di euro in cambio della
libera di certi riciclati. Un anno fa vo- mafiosa partecipazione all’assalto all’Antonveneta e della
levamo fare il giornale perfetto. Un anno strenua difesa dello sgovernatore Fazio (dalle
La ’ndrangheta dalle origini 23 settembre 2009 - 23 settembre 2010 indagini emergono undici conti esteri della famiglia
dopo abbiamo un giornale che deve mi-
ai giorni nostri Palenzona con investimenti a colpo sicuro su titoli
gliorare in tutto. Facciamo ancora troppi
con un intervento di Emilio Ledonne
OGGI IN OMAGGIO legati ad Autostrade assieme agli amici di Fiorani;
errori, e ne chiediamo scusa. Ci ha detto
un grande imprenditore: vi siete con- Una storia vera e problematica della LA COPIA DEL PRIMO un’intercettazione in cui il banchiere definisce gli
inquirenti “maiali”). Insomma, al tavolo di
quistati la vostra libertà, anche quella di
sbagliare. Non poteva farci elogio più
’ndrangheta. NUMERO DE Unicredit uno dei pochi incensurati era Profumo.
Appena gli altri se ne sono accorti, l’hanno silurato:
grande. www.edizionidedalo.it “il Fatto Quotidiano” stonava.
pagina 2 Giovedì 23 settembre 2010

L’ Q
IN FONDO A DESTRA IN FONDO A DESTRA

ex sottosegretario all’Economia Nicola stata respinta un mese dopo dalla Giunta per le specifiche mosse al sottosegretario (che avrebbe uello consumato ieri è soltanto l’ultimo “Ci sono stati colleghi parlamentari di area finiana la religione delle ‘tre esse’, Sesso, Sangue e Sport. Oggi
Le accuse dei boss Cosentino, coordinatore regionale del Pdl autorizzazioni a procedere della Camera. Nel gennaio ricevuto l’appoggio delle famiglie Bidognetti e “Noi, spiati e pedinati”: round sul ring del “dossieraggio”. Già l’11 spiati e filmati da pezzi deviati dei servizi”. Parole ne aggiungerei una quarta, quella di Servizi” (Il Fatto, 15
in Campania, è accusato di concorso 2010 la Corte di Cassazione ha respinto il ricorso Schiavone fin dall’inizio degli anni Novanta), vi sono le agosto l’onorevole (neo)finiano Carmelo inquietanti, soprattutto se pronunciate da un membro agosto 2009). Ma l’onorevole si è spinto anche più in là:
esterno in associazione mafiosa per presunti rapporti della difesa del parlamentare Pdl contro l’ordinanza, presunte pressioni per far ottenere certificazioni Briguglio lanciava il sasso in un’intervista al nostro del Copasir (Comitato parlamentare di controllo sui “Sarebbe da irresponsabili – dichiarava all’Ansa il
Casalesi e la richiesta di con il clan dei Casalesi, reato contestatogli dalla valutando la fondatezza dell’impianto accusatorio. antimafia alle imprese “amiche” e il controllo sulla la lunga estate giornale: “Ogni qualvolta – spiegava – ci sono vicende Servizi) quale Briguglio è. Denunce mai smentite, anzi giorno seguente – se qualcuno pensasse di produrre
Procura di Napoli, la cui richiesta di custodia Secondo i pm Cosentino avrebbe contribuito a società Eco4, operante nel settore dei rifiuti e ad alta tensione politica, spunta sempre una ‘manina’, più volte confermate, soprattutto a proposito degli dossier sul presidente Napolitano e di applicare anche
cautelare (emessa nel novembre 2009, all’origine del rafforzare l’organizzazione dei Casalesi ottenendone considerata legata ai Casalesi. con carte di natura scandalistica che poi, come nel caso scoop (o presunti tali) sulla vicenda Fini-casa di a lui il cosiddetto metodo Boffo”.
arresto per l’esponente Pdl ritiro della candidatura a presidente della Regione) è in cambio il sostegno elettorale. Tra le contestazioni Ste.Ca. dei dissidenti Boffo, si risolvono in un nulla di fatto”. E poi aggiungeva: Montecarlo: “Una volta, per vendere giornali, esisteva Ste. Ca.

Italo Bocchino Ignazio La Russa Roberto Maroni Pier Luigi Bersani


Non trattiamo con
chi fa giochi sporchi

“N on c’è alcuna ragio-


“D
Fli insinua? Vadano
dai magistrati
ossieraggio? Non mi
L
Numeri stabili
o meglio le elezioni
a maggioranza “è ap-
“I
Voto indecoroso
Lega complice
l centrodestra cerca
Fini: “Una porcata,
c’è l’ombra dei Servizi”
ne per metterci a sembra di pregio per pesa a un filo”: parola la sua sopravvivenza
trattare su documenti con- i finiani. Se qualcuno lo pen- del ministro dell’Interno. difendendo un deputato
divisi perché la contropar- sa, vada dalla magistratura. “La prova della verità ci sa- su cui pesano gravissime
te fa operazioni di dossie- Queste accuse mi ricordano rà la settimana prossima. accuse. La Lega per l'enne-
raggio false contro il presi- come era solita fare negli an- Se non ci sarà una maggio- sima volta è stata determi-
dente della Camera. Abbia- ni ‘60-‘70 la sinistra quando ranza solida e stabile io di- nante nel sostenere deci-
mo la consapevolezza che diceva che tutto era colpa co che è più responsabile sioni vergognose dal lato
tutto questo non è casuale” della Cia” andare subito al voto” della moralità pubblica” L’IRA CONTRO L’ENNESIMO “SCO OP” DI FELTRI
“IL SECOLO”: “PATACCA DAI CARAIBI”

COSENTINO E DOSSIER di Luca Telese

L’
ha detto, non l’ha detto?
“Quel documento è una
porcata, un falso”. Alle
condato dagli indiani, e ti ritro-
vi in una trincea di guerra in cui
si infilano baionette sui fucili.
In piedi c’è Filippo Rossi, de-
miurgo di FareFuturo che evoca

LA CASA BRUCIA
sette di sera capisci che il Mino Pecorelli: “Ma vi rendete
giallo sulla frase del presidente conto? È come se OP negli anni
della Camera è già diventato un Settanta fosse stato editato da
dettaglio, una particella nebu- Palazzo Chigi! Qui abbiamo i
lizzata dall’ondata di rabbia de- servizi segreti che dipendono
gli uomini di Futuro e libertà. dal governo, che lavorano per
Alle sette, nella redazione de Il confezionare dossier contro i

Fli con l’opposizione, maggioranza finita Secolo d’Italia popolata dallo sta-
to maggiore finiano, importa
davvero poco se il portavoce di
Gianfranco Fini, lima o smussa
nemici di Silvio Berlusconi! È
pazzesco! È un incubo!”.

SULLA SOGLIA trovi Enzo


indiscrezioni di agenzia. Nel Raisi. Al telefono in diretta con
di Paola Zanca “patacca”, come la chiama Be-
nedetto della Vedova, del con-
tempo di aver letto il quotidia-
no di Feltri, incrociare gli sguar-
Intercettazioni smentite ufficiali, sia la possibi-
le partecipazione a questa azio-
Le ultime zatura. Anche Amedeo Laboc-
cetta è d'accordo: “La Carfagna
la maggioranza”.
Sarà, intanto, l'ex sottosegreta-
pomeriggio di un giorno da ca-
ni, gli uomini di Futuro e libertà
Radio 24, e con nella mano un
faldone. Chiude il collegamen-
desso basta. Ci siamo tratto d'affitto tra la società of- contro l’ex “accuse” dicono molto di più. Il “docu-

“A
di e decidere che è arrivato il ne di dossieraggio di pezzi di poteva evitare di trincerarsi rio che “non ha paura delle in- to e ti spiega cosa ha scoperto:
rotti. Ora scoppia una fshore e Giancarlo Tulliani si momento di dire “basta”, i finia- Servizi deviati, sia l'attività della dietro questa scusa. Mi dicono tercettazioni” può continuare a mento è un falso”, “Una schifo- “Bè, è un po’ curioso... Il mini-
questione grande co-
me una casa”. Verreb-
materializza il mercoledì in cui
c'è la prima vera resa dei conti
ni si accordano sul “sì” all'uso
delle intercettazioni a carico di
sottosegretario, nostra intelligence a tutela del-
le massime cariche della Re-
sulla casa che sbaglio, che non è così. Va
beh, crediamoci. Ma io non ci
dormire sonni tranquilli. “Il
centrodestra – dice il segretario
sa immondezza”, “una bufala”,
“una patacca” e chi più ne ha
stro di Santa Lucia non figura
nell’elenco del sito ufficiale del
be facile la battuta: grande co- in Parlamento nel Pdl che “non Nicola Cosentino. Solo in “tre o pubblica rispetto a manovre credo”. E conclude: “Vorrei fa- Pd Pierluigi Bersani – cerca la più ne metta. Ecco, se la vuoi governo, mentre invece è pre-
me la casa di Montecarlo? Ma c'è più”. quattro” - si fanno i nomi di Sbai, i ribelli votano messe in atto anche all’estero ai di Montecarlo re un convegno. Il titolo? No- sua sopravvivenza difendendo raccontare la giornata dell’ulti- sente nella lista che puoi trova-
non è il caso di scherzare con Polidori, Consolo e Lo Presti – danni del presidente della Ca- stalgia della politica”. un deputato su cui pesano gra- mo feroce strappo, il punto di re sul sito della Cia! E cosa vo-
Carmelo Briguglio. Il deputato GUARDA CASO sulla giusti- al riparo del voto segreto, non a favore mera dei deputati”. fanno saltare vissime accuse. E la Lega per non ritorno nella guerra senza gliamo dire di questo editore Il giornale di famiglia: “Gli 007 seguono
di Futuro e Libertà è letteral- zia, il tema che più ha contribui- avrebbero rispettato l'intesa IL SOGGETTO lo spiega po- l'ennesima volta è stata deter- quartiere tra berlusconiani e fi- che pubblica questo giornale, la pista che porta ai Caraibi”
mente inferocito. La prima pa- to a consumare la rottura tra i (“può succedere”, dice Fabio E presentano IL BOMBARDAMENTO è il tavolo sulla chi metri più in là, il finiano Del- minante nel sostenere decisio- niani, devi partire dalla reda- che poi non è un giornale, ma Informatissimi: così “Il Giornale” venerdì scorso
gina del Giornale non poteva ar- co-fondatori. E così, alle 10 e Granata), ma il gruppo di Futu- partito, ma la maggioranza fe- la Vedova: “Oggi, ogni postazio- ni vergognose dal lato della mo- zione de Il Secolo d’Italia. Pensi di un sito internet?”. Dica, dica.
rivare in giorno migliore. La quarto del mattino, giusto il ro e Libertà esce tutto sommato la mozione Rai steggia un successo che (anco- giustizia ne di governo valeva quattro vo- ralità pubblica”. entrare in un fort Apache cir- “Un bancarottiere, imprendito-
compatto dalla prova d'Aula. ra) non c'è: la partita Cosentino ti”. re e proprietario di due canali
Abbastanza forte da decidere, si chiude 308 a 285, lontano dai Affacciato alla finestra televisivi. Chi vi fa venire in
PALLOTTOLIERE nel corso di un pranzo improv- Già depositata la mozione che 316 che Berlusconi ha garantito to un conta e riconta. I ministri del Transatlantico c'è mente questo profilo da galan-
visato, che la guerra è totale. Ba- chiede al governo di assicurare di avere con sé, a prescindere Tremonti e Brunetta si aggirano Nicola Cosentino. Do- tuomo?”.
sta dialogo sulla giustizia, nes- il pluralismo in Rai. Pronta an- dai finiani. È vero che ci sono con lo sguardo perso. C'è il ca- vrebbe essere felice Nella stanzetta di direzione c’è
QUEI 12 VOTI FANTASMA sun appoggio allo scudo per
Berlusconi. “Con questa ag-
gressione permanente al presi-
che la denuncia al Copasir sul-
l'ultimo “scoop” de Il Giornale.
Briguglio – che già ad agosto
almeno 17 assenti nei banchi
della maggioranza, ma è vero
anche che in quei 308 ci sono
pogruppo Cicchitto che scarta-
bella i tabulati delle presenze,
intorno un collega si agita: “Ma
dell'ennesima garan-
zia di impunità che ha
portato a casa. Eppure
Flavia Perina in assetto da com-
battimento. Impreca perché le
hanno fregato l’accendino, e D’Agosti-
E I “MESSAGGI” dente della Camera – spiegano -
non c'è il clima politico adatto
aveva denunciato al Fatto “pedi-
namenti, da parte dei Servizi se-
almeno 12 voti che sarebbero
dovuti andare all'opposizione.
si può sapere la Biancofiore do-
ve sta?”. Arriva Alessandra Mus-
sembra stravolto. Stan-
co delle beghe che si
perchè bisogna fare un titolo di
prima più duro: “Patacca, certo,
Nel fortino
del Presidente
no: “Chiamate il governo di San-
ta Lucia, per sapere se è vero!”.

DEI TRANSFUGHI UDC


per il dialogo, tantomeno sul lo- greti deviati, nei confronti di Tanto che il ministro dell'Inter- solini a mettere zizzania. “Vi sie- consumano sulla sua ma mettiamoci qualcosa di Il deputato finiano: “E intanto

“C osentino? Non sono riuscito a votare, sono arrivato dieci


minuti in ritardo. Ma mi sarei adeguato alle indicazioni del
do Alfano”. La cosa a cui il pre-
mier tiene di più. L'avvocato Ni-
colò Ghedini, che assieme al
Guardasigilli era incaricato del-
la trattativa, dice di non saper-
parlamentari non graditi” - ora
parla di una “escalation”, di “un
falso conclamato, nella forma e
sicuramente nel contenuto”. E
annuncia che chiederà al presi-
no Maroni non esita a ricordare
che se non c'è “una maggioran-
za in grado di garantire al gover-
no una solida e stabile durata,
abbiamo sempre detto che è
te accorti che non c'erano le mi-
nistre?”, dice ai giornalisti. Poi
passa al labiale: “La Prestigiaco-
mo e la Carfagna”. E torna al so-
noro: “È inutile che fanno finta
pelle? “Su di me coin-
cide quasi sempre uno
scontro politico. Ho
l'impressione che più
che discutere nel meri-
più...”. Ha appena scritto l’edi-
toriale: “Qui se c’è uno che de-
ve rispondere alle domande è
Berlusconi”. Ci vede lo zampi-
no del Cavaliere, nel documen-
“ Filippo Rossi:
è come se negli
qualcuno è coperto di merda!”.
Le grida echeggiano per la via.

DAVANTI AL PORTONE
del partito, pochi metri più in
gruppo”. Non fossimo nelle stanze di Montecitorio partirebbe ne nulla. Ma che non sia uno dente del Comitato di vigilanza più responsabile andare subito di andare all'Onu... ”. Insinua, to la mia vicenda sia to? “Nooo! Che dite? Ma scher- anni Settanta là, c’è Donato Lamorte, il Riche-
una pernacchia. Saverio Romano è lì, in mezzo ai flash dei scherzo, lo dimostra la linea du- sugli 007 Massimo D'Alema “di al voto”. “Pari e patta”, dice Del- nemmeno troppo che l'assenza stata usata per regola- ziamo? Guarda, noi non abbia- lieu di An: “Non ho parlato con
fotografi ad annunciare le sue dimissioni da segretario siciliano ra che è partita su tutti i fronti. approfondire, al di là delle la Vedova, mentre intorno è tut- per missione sia un po' una for- menti interni anche al- mo dossier, io non faccio che ri- ‘Op’ fosse Fini, oggi. Però le dico due cose:
dell'Udc. E mentre ricorda a tutti di aver preso 110mila pre- tagliare. E ritagliando scopro primo, questo documento puz-
ferenze alle ultime elezioni, prova a convincere la platea che la che tre giorni fa Stefano Zurlo stato editato za di falso lontano un chilome-
sua assenza in Aula non ha niente a che vedere con le trattative Il premier all’angolo L’ex sottosegretario aveva scritto su Il Giornale: ‘Gli tro. Secondo: se c’è una truffa,
avviate da Berlusconi per allargare la maggioranza. Ma almeno Nicola Cosentino. A uomini dei servizi che indagano a Palazzo l’ingannato al massimo è un in-
lui, il piatto che può offrire, lo mette sul tavolo. Gli altri nic-
chiano, nascosti nell'oscurità del voto segreto. Dodici voti che Panico B: dietrofront sulla fiducia sinistra Saverio Romano
dell’Udc (FOTO DLM E ANSA)
a Santa Lucia....’. Ma non è paz-
zesco? Perché mai i Servizi do- Chigi genuo, l’ingannatore è un col-
pevole”: Si riferisce al cognato
avrebbero dovuto stare con l'opposizione e che sono spariti.
C'è chi insinua il dubbio: “Sicuri che non ce n'è qualcuno del
Pd? O magari dell'Idv?”. Oggi il Parlamento è una terra di nes-
suno, dove la caccia aperta, si respira nell'aria. I finiani, al netto
di tre o quattro malpancisti, portano a casa un nuovo acquisto,
A tutta per la
compravendita
di Sara Nicoli
isoluzione o ordine del giorno. Ma la fiducia,
era di essersi liberati di Fini con una carta spuntata
fuori chissa da dove “perché una cosa come que-
sta dovrà per forza chiarirla oppure dimettersi” ;
Bocchino: “Non c’è ragione di continuare un per-
corso, non trattiamo con chi fa dossieraggio, la
fiducia la votiamo ma è impossibile collaborare”.
politico, un po’ come il 29 settembre del 1936,
quando Francisco Franco fu nominato “genera-
lissimo” e fu l’atto di nascita del regime spagnolo,
vrebbero occuparsi di una sto-
ria così? Di un appartamento?”.
Poi, rivolto al condirettore, Lu-
ciano Lanna: “Patacca, patacca...

sta della cultura. Alla Perina il ti-
tolo piace: “Ma ci vuole qual-
di Fini? E Lamorte: “Se io ho un
cognato che fa una cosa così, io
lo prenderei a calci in culo! Io
non so cosa sia successo, ma so

Giampiero Catone. Ma le prede più ambite sono quelle del- Rro. Questo
quella proprio no. Il Cavaliere adesso vede ne- un “sogno” che ha reso indimenticabile la serata. Una dichiarazione di guerra in piena regola, una ebbene questo non ci sarà. Perché anche ieri, da
ci vuole qualcos’altro!”. Chiedi
a Lanna: ma i lettori si sono
cos’altro... ”. Lanna chiama l’uf-
ficio grafico: “Ce l’hai una ban-
che Fini è al di sopra di ogni so-
spetto! Gli sono passati milioni
l'Udc. E non sembrano nascondersi troppo. Assenze pesanti,
quelle degli altri tre siciliani che hanno abbandonato il gover-
dei deputati strappo di Fini non se lo aspettava. E
ora l’appuntamento del 29 settembre, che per
Persino le ansie sul voto su Cosentino sono passate
in secondo piano davanti alla possibilità di aver
promessa di un futuro della legislatura contras-
segnato da continui stop and go, da un ricatto
quel voto segreto su Cosentino, è emerso con chia-
rezza che i voti fin qui “comprati” dal Cavaliere
preoccupati, oggi? Avete rice-
vuto lettere di insulto? L’autore
diera dei pirati?”. Ridono tutti.
Ecco, i guerriglieri de Il Secolo
davanti agli occhi, figuriamoci
se ha bisogno di Montecarlo”.
natore Lombardo al suo destino con il Pd: Calogero Man- giunta è anche il suo compleanno, lo vive come chiuso il cerchio. Per il Cavaliere, un momento di perenne. Il Cavaliere, dopo aver visto la dichia- non sono sufficienti. Ci vorrà uno sforzo in più. E, di Fascisti immaginari scoppia a ri- sono in battaglia. La Perina è un
nino (“Sono a Milano per la nascita di mio nipote Ca- E al vertice una prova del fuoco dalla quale uscire comunque, vera esaltazione; da un lato la consapevolezza di razione di Fini che dava della “porcata” allo scoop infatti, sempre ieri il Cavaliere ha visto Bossi, ras- dere: “Scherzi? Ma qui è un di- fiume in piena: “La nostra gente
Raisi: “Uno che non ha nemme-
no una casa sua, ma scherzia-
logero), Giuseppe Ruvolo, Giuseppe Drago. Ha costi quel che costi. Il dopo sarà una roulette russa aver portato a casa 8 voti sicuri in più, 5 dell’Udc del “Giornale” è andato su tutte le furie, con- sicurandolo sul fatto che “i numeri ci sono”, ma è luvio di messaggi di solidarietà! di queste schifezze se ne sbatte! mo?”. A Montecitorio, davanti
votato – e ci sono pochi dubbi su come – l'Udc MI- arrivarono le tra lui e Fini che non potrà che portare alle urne. e 3 dell’Api, che non risolvono il problema della sapevole che il 29 otterrà, probabilmente, il via un navigare a vista che non rasserena sul fronte Qui il più tenero dice: ‘Mandate Siamo cresciuti in tempi in cui all’Aula, Benedetto Della Vedo-
chele Pisacane (“sono d'accordo al 100 per cento Anche se queste, oggi, fanno più paura. quota 316 della maggioranza, ma aiutano. libera dell’aula ma che non potrà più governare in della giustizia e sulla Rai, questioni sempre prio- affanculo l’orribile nano!”. Co- sui giornali scrivevano la strage va e un capannello di giornali-
con Romano”). Anche il collega Salvatore Rug- prime pagine del È cambiato tutto in poche ore. Che partono dall’al- Dall’altro il pensiero di “aver fatto fuori Fini”. Po- alcun modo come avrebbe voluto lui. A Bondi ha ritarie per Berlusconi: pensare alle riforme, ormai, me, nemmeno uno critico? La di Primavalle l’ ha fatta papà sti: “Sentite, io la mano sul fuo-
geri pare abbia dato retta alle perplessità che già tra sera, a Palazzo Grazioli, teatro dell’ennesimo liticamente e personalmente; nessuna mezza mi- confermato le sue intenzioni: “Se non mi fanno è senza senso. “Quello che teme il Capo – diceva Perina, scorrendo sullo scher- Mattei, capisci? Qui nessuno co non ce la metto. Ma questo
aveva espresso. Ma Buttiglione non si scom- “Giornale” vertice di maggioranza. Mentre, come di consue- sura per il traditore. andare avanti, allora si andrà alle elezioni, ma il ieri un ministro – è che si arrivi alle elezioni senza mo: “Leggi tu stesso! Le uniche crede che Fini si metta una lira documento al 99 per cento è un
pone: “Non è un reato se su temi del ge- to, La Russa e Gasparri erano impegnati a soffiare Si aspettava, il Cavaliere, che Fini avrebbe incas- mio compito è quello di provare fino all’ultimo a riuscire a far capire agli italiani che la colpa è di critiche le abbiamo avute nei in tasca! È un boomerang... Più falso grossolano”. Ancora, Rai-
nere i deputati esercitano libertà di co- sul fuoco invitando il Cavaliere a un discorso im- sato, che i finiani sarebbero andati nel pallone, governare, anche con una maggioranza diversa, Fini, perché il problema non è superare il 29 set- giorni della tregua: invece vo- ci sparano addosso, meglio è”. si, sul marciapiede di via della
scienza”. Chissà se sarà stata la co- prontato alla durezza, proprio mentre invece Al- che, insomma, il gruppo sarebbe andato a gambe perché si deve sapere che se si andrà a votare, la tembre, è quello che succede dopo”. Con il Ca- gliono tutti che si faccia subito il Roberto D’Agostino chiama Ra- Scrofa: “Primo. Noi lunedì, se si
scienza ad aver fatto rimanere a ca- fano e Ghedini cercavano di convincere a puntare per aria e che, nel giro di un paio di giorni, le colpa sarà solo di Fini perché lo avrà voluto lui”. valiere che ieri ha capito di aver perso l’arma con partito!”. Poi Lanna compone il dio 24 per protestare: “Voglio vota, daremo la fiducia. Secon-
sa Massimo Calearo, au- sul dialogo, ecco che improvvisamente il cellulare pressioni su Fini sarebbero state tali da indurlo ad Insomma, quello che aveva immaginato Berlusco- cui intendeva governare indisturbato per cinque titolo di prima: “Patacca dai Ca- Raisi!!! Mi ha dato della barba do. Berlusconi, con questa pol-
to-candidatosi al ministero del- di Berlusconi ha cominciato a squillare. All’altro un passo indietro. Invece è successo il contrario. ni come scenario della giornata del 29, con il anni ricattando i parlamentari con la questione raibi”, come il film di corsari con finta!!!”. A Il Secolo il telefonino petta e i suoi giornali fotocopia
lo Sviluppo. Assenti anche i capo un’esaltata Santanchè che annunciava l’ar- Giulia Bongiorno è stata richiamata mentre chiac- manifestarsi in aula di una maggioranza diversa della rielezione, ovvero il ricorso continuo alla fi- Johnny Depp. Entra una giorna- di Raisi trilla e lui: “Mi dica lei se ha fatto saltare la mediazione
Noi-Sud Antonio Gaglione e rivo via fax della prima pagina del “Giornale” al chierava amabilmente in Transatlantico con Ghe- che potesse fare a meno dei finiani, con Fini ormai ducia. Sono finiti i giochi, è finito il dialogo, è finita lista, Annamaria Gravino, che questo documento è vero o fal- che faticosamente avevamo co-
Paolo Guzzanti, e l'ex volto grido di “ce l’abbiamo fatta, l’abbiamo fregato!”. A dini: ordine tassativo, chiudere il dialogo. Quindi lo travolto dallo scandalo e politicamente distrutto e la certezza di Berlusconi di farla sempre franca. E, sta chiudendo l’articolo. Entra so!!”. D’Agostino: “E che ne struito! Terzo. Da martedì sulla
del Tg1 Francesco Pionati. quel punto è stato tutto un festeggiamento; l’idea show down, sintetizzato efficacemente da Italo lui, invece, pronto a raccogliere un nuovo trionfo adesso, il Capo ha paura. Annalisa Terranova, la corsivi- so?”. Raisi: “Dica sì o no!” . giustizia si torna a ballare....”.
pagina 4 Giovedì 23 settembre 2010

L
DOSSIER E VELENI

a casa, i presunti testimoni, la della Camera). La casa, donata dalla contessa Il caso è stato portato alla ribalta dal Giornale
Un mese e mezzo cucina comprata poco fuori Roma. Colleoni ad An, sarebbe stata che prima ha ricostruito la vicenda poi ha
E ora il documento. Da un mese e successivamente venduta ad una società seguito la pista del presunto acquisto di una
mezzo si è aperto il caso sul patrimonio off-shore a prezzi inferiori al reale valore di cucina avvenuto in un negozio romano e fatto
di titoli e accuse immobiliare di An, nato dalla vicenda mercato. da Elisabetta Tulliani insieme a Gianfranco Fini e
sull’appartamento di Montecarlo, di proprietà La procura di Roma ha aperto un’indagine: i che, secondo la testata diretta da Feltri,
del partito e attualmente abitato da Giancarlo reati ipotizzati sono quelli di truffa aggravata e sarebbe stata successivamente trasportata a
da “il Giornale” di Feltri Tulliani (fratello della compagna del presidente appropriazione indebita. Montecarlo.

“PIRATI” AI CARAIBI
Da Saint Lucia un documento: la casa di Montecarlo
è di Tulliani. Ma per Fini e il cognato è una patacca
di Marco Lillo L’ISOLA AL CENTRO DEI CARAIBI questo documento al Nacio-
SUPERFICIE nal? L’articolo, scritto da Ro-
iancarlo Tulliani smenti- Haiti British ma, come quello del Listin Dia-

G
Dominican
sce. Gianfranco Fini Republic Virgin Is.
Virgin Is.
Anguilla 620 KM² rio, non è firmato e lascia inten-
smentisce. Il portavoce Santo dere che la fonte sia governa-
di Fini smentisce le pa-
Domingo Puerto Rico Antilles
St. Kitts and Nevis
Antigua e Barbuda (ROMA È DI 1285 KM²) tiva: “Copia del documento fir-
role della smentita. Il giallo di Guadaloupe mato L. Rudolph Francis, mini-
Montecarlo, che in mattinata Castries POPOLAZIONE stro della Giustizia di Santa Lu-
Marie-Galante
sembrava risolto, torna in alto
mare o meglio off-shore. La
Dominica
Martinique
160 MILA ABITANTI cía, è stato lasciato filtrare alla
stampa straniera”. I finiani so-
giornata di ieri sarà ricordata Mar dei Caraibi stengono si tratti di una patac-
per lo scoop più pazzo del CAPITALE ca. I berlusconiani chiedono
St. Lucia
mondo. Alcuni quotidiani ita-
liani come Libero, Il Giornale e Il Aruba St. Vincent and Barbados
CASTRIES spiegazioni. Giancarlo Tulliani
chiama al mattino il suo avvo-
Corriere della Sera, pubblicano
un documento esplosivo: una
Oranjestad
Bonaire
the Grenadines
Grenada ST. LUCIA
(11 MILA ABITANTI) cato Carlo Guglielmo Izzo e gli
detta questa nota: “Giancarlo
lettera del ministro dello Stato PIL PROCAPITE Tulliani smentisce categorica-
di Saint Lucia nella quale si di- mente la notizia secondo la
ce a chiare lettere che la casa
di Monaco è di Giancarlo Tul-
COLOMBIA 6.444 DOLLARI: quale ci sarebbe la sua persona
dietro la società off-shore che
liani. “Ecco la prova, Fini non VENEZUELA 92° AL MONDO ha comprato l'appartamento
ha detto la verità”, spara in pri- monegasco”. Alle 17 e 29 le
ma Il Giornale di Vittorio Feltri. agenzie di stampa attribuisco-
“La casa è del cognato”, rinca- no queste parole a Fini: “Quel
ra Libero che già pregusta: “Ca- fratello di Paolo, azionista di vizi finanziari del Ministero di documento è un falso. È una
ro Gianfranco ora ridiamo maggioranza. Purtroppo per investigare su una rete di socie- porcata”. Venti minuti dopo ar-
noi”. Il Corriere mette da parte loro però stavolta a fare il col- tà. La nostra richiesta è legata a riva la smentita del portavoce
la cautela dei pizzini di Cian- paccio atteso da mesi da Ber- recenti informazioni di stampa del presidente della Camera
cimino su Berlusconi e spara lusconi è stato un quotidiano (...) Abbiamo indagato sulle se- Fabrizio Alfano: “Fini non ha
in prima attutendo il colpo on line della Repubblica Do- guenti società: Printemps Ltd, mai pronunciato quelle paro-
con l’uso sapiente delle virgo- minicana, un po’ come se i Timara Ltd e Jaman Directors le”. Non resta che rivolgersi al
lette: “La casa è di Tulliani”, Pentagon Papers fossero stati Ltd. Queste società sono colle- ministro della Giustizia di Saint
documento sulla stampa do- svelati dall’Eco di Matera. La gate all’acquisto di una casa a Lucia. Ma al Fatto Quotidiano la
minicana. traiettoria anomala dello Monaco, che era di proprietà segreteria di Rudolph Francis
Proprio così. Lo scoop ha il sa- scoop merita un approfondi- di un partito politico italiano. risponde: “Il ministro non tor-
pore esotico e arriva da una di mento. Le società sono rappresentate na in sede prima di venerdì.
quelle che una volta si chiama- dallo stesso agente, Corporate Non esistono comunicati uffi-
vano repubbliche delle bana- TUTTO INIZIA alle 22 e 42 Agent Ltd, e condividono lo ciali sulla materia”.
ne. I segugi dei due quotidiani di lunedì 20 settembre a Santo In alto, la casa di Montecarlo (FOTO LAPRESSE) stesso indirizzo al numero 10
berlusconiani restano a bocca Domingo. Quando in Italia so- di Manoel Street, Castries, St.
asciutta. Da 50 giorni fiatava-
no sul collo della preda, i loro
no le 4 e 42 del mattino di mar-
tedì, il Listin Diario pubblica
antico del paese scrive: ‘Un do-
cumento ufficiale dell’ammi-
Lucia, annunciata due ore pri-
ma da Dagospia.
Lucia. In relazione agli obbli-
ghi degli agenti registrati a St.
Al centro una
padroni godevano all’unisono
leggendo gli stessi scoop con-
on-line la notizia: la casa di Mo-
naco, donata ad An dalla Con-
nistrazione della Repubblica di
Santa Lucia, nei Caraibi, dimo- LA LETTERA è firmata dal
Lucia è stata avanzata una ri-
chiesta di informazioni ai cor-
lettera firmata
divisi con la concorrenza. Ieri
Silvio Berlusconi e il senatore
tessa Colleoni, appartiene pro-
prio a Giancarlo Tulliani.
stra che Giancarlo Tulliani è il
titolare della Printemps Ltd e
ministro della giustizia dell’iso-
la di Saint Lucia ed è diretta a
rispondenti della Corpag ser-
vices Usa. (...) Dai documenti
dal ministro
del Pdl Tonino Angelucci, edi- Il primo ad accorgersi dello della Timara Ltd’”. Sembra solo Stephenson King, il capo del dei corrispondenti, è stato an-
tore di Libero, si sono persino scoop è Roberto D’Agostino una delle tante indiscrezioni governo che - secondo il ben che possibile accertare che il della Giustizia
incontrati. Il giorno prima an- che attribuisce il merito ai suoi pubblicate sulla Rete. E invece informato Libero - è in ottimi beneficiario e proprietario del-
che Vittorio Feltri e Alessan- lettori. Alle 16 e 03 Dagospia un secondo quotidiano domi- rapporti con Silvio Berlusconi. la società è il Sig. Giancarlo Tul- dello staterello
dro Sallusti avevano visto il titola: “Da Santo Domingo, se- nicano on-line, El Nacional pub- “Caro Primo ministro, in base liani che ha dato mandato per
premier che, per puro caso è conda patria di Gaucci, parte blica alle 12 e 42 di martedì 21 alle informazioni ricevute su conto della società di utilizzare e diretta
socio della Mondadori, azioni- un siluro per Fini e i Tullianos: settembre (le 18 e 42 in Italia) una possibile pubblicità nega- i servizi di Jason Sam e Corpag
sta di minoranza del Giornale e il quotidiano Listin Diario, il più la lettera del ministro di Saint tiva ho chiesto al direttore ser- Services Usa”. Come è arrivato al primo ministro
Paradiso fiscale

Regola numero uno: il silenzio assoluto


di Sandra Amurri condo quanto attesterebbe il documento firmato dal imprese, che osserva regole rigidissime sul segreto
ministro della Giustizia dell’isola Rudolph Francis bancario che compie transazioni coperte dove i conti

Dberoifficile da immaginare anche per la più fervida


fantasia, eppure i libri di storia un giorno potreb-
raccontare che una delle cause della caduta del
pubblicato da Il Giornale e da Libero. Società che
avrebbero acquistato da An l’appartamento di Mon-
tecarlo abitato dal cognato del presidente della Ca-
non corrispondono ai nomi degli intestatari ma a nu-
meri. Dove ancora le regole societarie consentono
l'emissione di azioni al portatore, la riduzione dra-
L’atollo
dei Caraibi,
terzo governo Berlusconi si chiama Santa Lucia. mera. Evidentemente nell’isola, divenuta uno dei pa- stica delle formalità societarie e contabili e la faci- paradiso fiscale
Escludendo il sacro - non è stata opera della santa radisi fiscali che fanno parte della lista nera dell’Oc- litazione delle licenze per operare fondi di investi- per le tante
protettrice della vista - resta il profano: l’isola delle se, gli indiani Arawak che l’hanno abitata nel 500 a.C mento. In sintesi tutto ciò che l’Ocse nel rapporto società
Piccole Antille a nord delle isole di Saint Vincent e hanno dimenticato una freccia prontamente raccol- "Harmful Tax Competition: An Emerging Global Is- off-shore (ANSA)
Granadine e a sud della Martinica, dove avrebbero ta e lanciata da Feltri e Belpietro. sue", definisce “concorrenza fiscale dannosa” a cau-
sede le società Printemps Ltd e Timara Ltd e Jaman sa dell’imposizione fiscale bassa o nulla, al sistema
Directors Ltd di proprietà di Gian Carlo Tulliani, se- Resta da vedere se si tratta di una freccia avve- "ring fenced", cioè tassazione con ampia disparità dere la sua affidabilità? A meno che al ministro della
lenata. Di certo è che quel granello di sabbia sospeso tra i redditi generati all’interno o all’esterno, l’assen- Giustizia di Santa Lucia Rudolph Francis quel docu-
nell’Oceano Atlantico è bastato a scatenare una za di trasparenza delle transazioni effettuate; man- mento non sia stato richiesto da un cliente così im-
L’isola fa parte della tempesta molto più che tropicale che rischia di piaz-
zare una pietra tombale sul dialogo nella maggio-
canza di scambio d'informazioni con altri paesi; ele-
vata capacità di attrarre società aventi come unico
portante da non potergli dire di no. Di certo non po-
trà essere la magistratura a verificare la veridicità di
lista nera dell’Ocse ranza. Spiagge bianche, mare trasparente e paesag-
gio vulcanico Santa Lucia è un paradiso terrestre che
scopo quello di occultare movimenti di capitale. quel documento visto che Santa Lucia non è obbli-
gata a rispondere alla richiesta di rogatoria in quanto
vive di agricoltura in particolare della coltivazione di Presupposto di tutto, appunto, la segretezza che non ha sottoscritto alcun trattato di assistenza giu-
per il suo regime di banane, di turismo ma prevalentemente di capitali di sorprendentemente nel caso del cognato di Gian- diziaria né i 12 punti fissati dall’Ocse che sanciscono
provenienza estera coperti dalla più totale segretez- franco Fini è o sarebbe stata totalmente ignorata. E gli standard internazionali e non è soggetta alle san-
tassazione e regole za. Paradiso fiscale è infatti uno Stato che garantisce questo è il primo grande punto interrogativo: come zioni. Documento, sempre che si rivelerà autentico,
una bassissima o addirittura inesistente imposizione può una nazione così piccola che trae gran parte più che sufficiente per distruggere l’immagine di chi
societarie fiscale dove è molto conveniente far nascere società e della sua ricchezza dalla segretezza rischiare di per- ha osato voltare le spalle al Sultano.
Giovedì 23 settembre 2010 pagina 5

I
PIANETA GIUSTIZIA

l 18 giugno scorso il governo ha Comitato dei Garanti per le celebrazioni di Cavaliere di Gran Croce dell’ordine di San
Una lunga carriera nominato Pasquale de Lise dei 150 anni dell’Unità d’Italia all’Agcom. Ex Giorgio al Collare costantiniano. Amico non
presidente del Consiglio di Stato . Il capo di gabinetto di Guido Carli e Giovanni rinnegato di Angelo Balducci, potente
10 giugno era stato invece il ministro del Goria al Tesoro, è stato alla Corte dei presidente del Consiglio superiore dei Lavori
da Goria e Carli Tesoro Giulio Tremonti ad indicarlo alla Conti, al Tar del Lazio, membro della Pubblici finito nell’inchiesta sulla “cricca” che
Commissione tributaria centrale. Ha 73 commissione Iri-P2, alla Federcalcio prima e legava imprenditori privati e amministratori
anni, una lunga carriera alle spalle e un dopo Calciopoli. pubblici, con lui condivide anche il titolo di
alla vicenda Balducci presente di tutto rispetto. Lo trovi nel Collezione anche onoreficenza. Dal diploma “consultore” di Propaganda Fide.

LA PRATICA
zio” dell’intercettazione è indi-
cato con l’avvocato Patrizio Leo-
zappa, genero di de Lise.
Balducci e il presidente del Con-
siglio di Stato hanno d’altronde
diverse amicizie comuni, e Leo-
zappa è solo una di queste.

DE LISE
Entrambi, ad esempio, risultano
“consultori” della Congregazio-
ne De Propaganda Fide, finita
anche essa al centro delle inda-
gini sulla “cricca”. Il nome del
magistrato lo pronunciano sia
Pietro Lunardi che il cardinale
Il giudice finito nelle indagini sulla “cricca” Crescenzio Sepe. “Balducci in-
sieme al presidente del Tar De Li-
si è insediato al Consiglio di Stato se e all’avvocato Leozappa, ge-
nero di de Lise, gestiva il patri-
monio di Propaganda Fide”, af-
ferma l’ex ministro che dalla
di Eduardo Di Blasi conto agli inquirenti di un asse- quello in cui inciampa nel marzo congregazione acquistò un pa-
gno circolare da 250 mila euro, scorso, quando una sua telefo- lazzetto in via dei Prefetti. Lui si
el giorno del suo insedia- che furono versati sul suo conto nata finisce nel mazzo di quelle difese: “Ma per carità. Io ero e so-

N mento a Palazzo Spada


da presidente del Consi-
glio di Stato, nomina av-
venuta mesi addietro, Pasquale
de Lise ha voluto dichiarare
corrente il 16 luglio del 2009.
Frutto della fortunata vendita di
una casa all’Argentario, località
Giannella, alla figlia dell’avvoca-
to, anche lui professore e vec-
che accusano Angelo Balducci,
gentiluomo di Sua Santità, con-
siderato il dominus degli appalti
pubblici della “cricca”.
no consultore di Propaganda Fi-
de. Ma è una carica onorifica.
Non che io sia particolarmente
legato al Vaticano. Mi chiamano
per problemi generali”. Niente
pubblicamente: “Il nostro è un chio amico di università, Franco Carissimo da dire, quindi, nè sul buon ac-
mestiere difficile: la collocazio- Gaetano Scoca. Una tranche di Balducci quisto di Lunardi, nè sulla casa di
ne centrale di noi giudici ammi- un affare da un milione e 67 mila via Giulia, sempre nel centro di Il presidente del Consiglio di Stato, Pasquale de Lise (FOTO ANSA)
nistrativi nell’attuale contesto euro, che ad alcuni ha fatto stor- Roma, avuta in uso dal capo del-
istituzionale, economico e so-
ciale ci rende più esposti che in
cere il naso per via della cifra, vi-
sto che una casa all’Argentario,
LA CONVERSAZIONE è del
12 ottobre, vale a dire tre giorni
la Protezione Civile Guido Ber-
tolaso.
dovuto decidere sulla vicenda
Innocenzi-Berlusconi. Per ades-
Letta: “La sua
passato ai giudizi e alle critiche,
e talvolta anche ad attacchi del
nella suddetta località, ha una
valutazione tra i 600 mila e gli
prima della pronuncia del tar,
presieduto dallo stesso de Lise,
so la vicenda non ha prodotto
granchè. D’altronde il 10 giugno
nomina
La fine
tutto privi di fondamento”. Da-
vanti alle più alte cariche dello
800 mila euro. Ad altri per l’op-
portunità di una compravendita
sugli impianti per i mondiali di
nuoto (su cui pendeva un ricor-
della storia è stato nominato su proposta di
Giulio Tremonti Presidente
è stata
Stato, dal Presidente della Re- tra un magistrato e un avvocato so di Italia Nostra). È proprio il commissione tributaria centra-
pubblica Giorgio Napolitano, che si sono incontrati diverse magistrato a parlare: “Io ti avevo INCIDENTI di percorso, ap- le. E resta nelle grazie di Gianni sostenuta
al vicepresidente del Csm Mi- volte in un’aula di giustizia (di sei mandato, non so se hai visto Pa- punto, per un magistrato di lun- Letta che anche ieri ha parlato
chele Vietti, al sottosegretario ricorsi presentati da Scoca tra il trizio, ti avevo mandato un se- go corso, che è stato anche Capo della sua come di una scelta “so- con coerenza
alla Presidenza del Consiglio 2005 e il 2008, l’allora presiden- gnale tramite lui, però poi lui di gabinetto di Giovanni Goria e stenuta con convinta coerenza”
Gianni Letta, al sottosegretario te del Tar del Lazio ne ha comun- non mi ha fatto sapere niente Guido Carli. Tra gli altri incarichi dal governo, quale “giusto coro- da tutto
alla Giustizia Giacomo Calien- que bocciati quattro). forse non vi siete sentiti, non sie- è anche membro del comitato namento di una carriera spesa al
do, indagato per la vicenda P3 Incidenti di percorso. Come te riusciti a incrociarvi”. Il “Patri- etico dell’Agcom che avrebbe servizio delle istituzioni”. il governo”
ma salvato nell’incarico dall’ul-
timo voto agostano di Monteci-
torio, l’alto magistrato ammini-
strativo ieri non ha voluto far
cenno alle sue vicende recenti
se non con questo accenno.
Bilancio della Camera, i tagli non ci sono
DALLA RASSEGNA STAMPA ALLE AUTO BLU: TUTTE LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA CASTA
Le richieste
di Beatrice Borromeo e mezzo per i trasporti aerei. ce no: i tagli entreranno in miare. I costi di Montecito- in cui a guadagnarci è solo lui
della giustizia
Interessanti anche i 400mila vigore solo partire dal trien- rio sfioreranno infatti il mi- e ad assumere costi e rischi
a non dovevano abolire euro stanziati per formazio- nio 2011-2013. Sempre che liardo di euro, e la spesa to- siamo noi cittadini?”. Bernar-
EPPURE è passata poco più di
una settimana dal 14 settembre
M la rassegna stampa carta-
cea e computerizzare i co-
ne linguistica e informatica
dei deputati, visto che mai si
non si vada a elezioni antici-
pate e quindi si ricominci da
tale della Camera è aumen-
tata dell’1,3 per cento ri-
dini aggiunge: “Si tratta di
contratti che per di più non
scorso, quando lo stesso, saliti i municati e i documenti in- sentono parlare in lingue capo. Comunque una goc- spetto al 2009, pur se legger- hanno la possibilità di reces-
gradini del tribunale di Perugia, terni al Parlamento per ri- straniere durante i viaggi cia nel mare, visto che nel mente più bassa dell’inf la- so, e anche nei casi in cui si
è stato ascoltato per oltre quat- sparmiare? L’ultima previ- all’estero: e infatti, altri frattempo, nonostante gli zione programmata. potrebbe, la Camera vi rinun-
tro ore, in qualità di “persona in- sione di bilancio per il 2010, 70mila euro servono per pa- annunci di tagli e di battaglia cia spontaneamente. Se que-
formata dei fatti”, dai magistrati appena approvata dalla Ca- gare traduzioni e interpreta- agli sprechi, non è cambiato MA DOPO TUTTI gli an- sta è la linea da seguire per
che indagano sugli appalti dei mera, annota ben 7 milioni riato. nulla. I dati diffusi pochi nunci, diffusi soprattutto du- risparmiare, siamo fuori stra-
“Grandi Eventi”. di euro per le spese relative a Ma anche i parlamentari fan- giorni fa dalle previsioni di rante la campagna elettorale da”. La deputata radicale
Il giudice-giurista, tra i padri del servizi di stampa degli atti no la loro parte: nella mano- bilancio 2010, approvato da del 2008 anche sulla scia del contesta anche l’iniziativa di
nuovo codice del diritto ammi- parlamentari. E ancora 790 vra correttiva da 25 miliardi una Camera semideserta, successo de La Casta di Sergio tagliare i mille euro ai depu-
nistrativo, quarant’anni di servi- mila euro solo per gli arredi di euro approvata a luglio, si mostrano che la tendenza Rizzo e Gian Antonio Stella, tati: “Io penso che ogni spesa
zio alle spalle, ha dovuto dar della Camera, altri 7 milioni era deciso il taglio di mille non è certo quella di rispar- ci si aspettava se non altro debba essere documentata.
euro netti al mese alla retri- che diminuissero le auto blu. Ben vengano i tagli, ma ser-
buzione. Non proprio “la ri- Invece a leggere l’ultimo bi- vono solo se si documentano

GRA
duzione del numero di par-
lamentari della metà”, come
Bernardini lancio previsionale di Monte-
citorio le spese restano quel-
a dovere tutti i giri che fa il
denaro nel Palazzo.
dicevano in tanti fino a po- (Radicali) le che tanto scandalo hanno
LITIGI SUL RACCORDO chi mesi fa, ma pur sempre
un inizio. Sembrerebbe che
la Casta cominci a rinuncia-
“Il problema
suscitato in questi anni: oltre
72.510 milioni di euro di rim-
borso per i deputati (esatta-
CHE LA TENDENZA
fosse quella di preservare i
privilegi non stupisce, e lo
l previsto pedaggio sul grande raccordo
I anulare provoca veementi reazioni
dell’opposizione e imbarazzi evidenti nella
re qualche privilegio. E inve-
non quanto si mente come nel 2009), oltre
138 milioni di assegni vitalizi
(sempre come l’anno scor-
confermano anche le 50 ba-
by pensioni che sono appena
state richieste nella Regione
maggioranza. Così, se Alemanno tace, il suo La facciata spende, ma so) e ancora 54 milioni di eu- Lazio. La legge prevede infat-
di Montecitorio ro per la locazione degli im- ti che un ex consigliere regio-
vice , Mauro Cutrufo promette di riuscire a
dimostrare : “Che il Gra non è equiparabile a
(ELABORAZIONE DA FOTO quanto si mobili. nale possa non solo chiedere
ANSA)
un vitalizio di fine legislatura,
un tratto autostradale”. Ranucci del Pd
attacca il sindaco di Roma e mette in luce :
spende male” “SE TUTTI QUESTI mi- ma persino, superati i 50 an-
lioni di euro venissero spesi ni d’età, la possibilità di otte-
“le nefaste influenze del vero burattinaio del in maniera logica – spiega la nere una pensione anticipa-
governo, la Lega, sulla città di Roma e sui suoi deputata radicale Rita Ber- ta. E queste pensioni politi-
cittadini” e un suo collega di partito, Meta, nardini – non ci sarebbe nes- che, che dipendono dal tem-
parla di “follia”. il Presidente della provincia suno scandalo. Ma questi sol- po trascorso al lavoro, posso-
Nicola Zingaretti analizza duramente di vengono sperperati a caso, no raggiungere i 4mila euro
“l’odioso balzello che punisce studenti, spesso commettendo reati: è mensili.
appena stato respinto il mio L’ultimo in ordine di tempo a
lavoratori e pensionati”, promettendo ordine del giorno con la ri- far richiesta del prezioso vi-
contestuale “battaglia, in tutte le forme, per chiesta di una commissione talizio è stato proprio Piero
allontanare la minaccia”. Alemanno, secondo d’inchiesta sulla società Mila- Marrazzo, l’ex presidente
Zingaretti è “incoerente”, mentre un no 90. Come mai la Camera, della Regione Lazio che la-
ringraziamento alle opposizioni, comprese se non dietro corrispettivo, sciò la poltrona dopo essere
Udc e Idv è secondo Zingaretti: “doveroso”. continua a firmare contratti stato coinvolto in uno scan-
di locazione così antiecono- dalo condito da cocaina,
mici con Sergio Scarpellini, transessuali e ricatti.
pagina 6 Giovedì 23 settembre 2010

C
CASTE

resce l’attesa per la Woodstock 5 stelle Cesena ospiterà artisti ed esperti mondiali che Baccini, Stefano Bollani, Samuele Bersani, Max
A Cesena in programma dalle ore 17 di sabato parleranno di ambiente, acqua, sviluppo, Gazzé, Cattive abitudini, L’invasione degli Omini
25, fino alle 23 di domenica 26 al Parco connettività e trasporti. L’evento è Verdi, Leo Pari, Supa & DJ Nais, Mamasita,
Ippodromo di Cesena. L’idea è nata e cresciuta in completamente gratuito ma si può contribuire Blastema, Perturbazione, Dente, Bud Spencer
il weekend rete, come ormai tradizione per tutte le iniziative con una donazione. Gli organizzatori si aspettano Blues Explosion, Calibro 35, Fabri Fibra,
del comico Beppe Grillo. più di 70 mila partecipanti. Sul palco si Marracash, Sud Sound System, Tre allegri ragazzi
A quarantuno anni di distanza da quello che fu uno avvicenderanno Charleston, Flavio Oreglio, John morti, Marta sui tubi, Paolo Benvegnù, Teatro degli
di Woodstock 5 Stelle dei festival più importanti della storia della musica, De Leo, The Niro, Ivan Segreto, Francesco orrori, Linea 77, Daniele Silvestri, Rudy Rotta.

Parlamento pulito
di Giampiero Calapà
pochi giorni dall’even-

A to di Cesena – la nuova
Woodstock grillesca per
cui gli organizzatori pre-
vedono l’arrivo di almeno 70

Via la polvere
mila persone nella città roma-
gnola – la commissione Affari
costituzionali del Senato riti-
ra fuori dai cassetti le 360 mi-
la firme della proposta di leg-
ge del Movimento 5 Stelle per
un “Parlamento pulito”.

dalla “legge Grillo”


“Questo ddl – afferma il pre-
sidente della commissione,
Carlo Vizzini (Pdl) – proprio
come ha scritto il Fatto (il 9
settembre scorso, ndr), essen-
do già alla seconda legislatu-
ra, rischia di morire e perder-
si per sempre. Per il rispetto
che dobbiamo ai 360 mila cit- IN COMMISSIONE AL SENATO
tadini che hanno firmato, la
commissione ha deciso di ri-
prenderlo in esame”. Insom-
TORNANO LE 360 MILA FIRME Il presidente della commissione Affari costituzionali, senatore Carlo Vizzini (FOTO EMBLEMA)
ma, dopo l’articolo del Fatto –
che spiegava come una pro- su cui è seduto Silvio Berlu- Aula, comunque, quei tre pun- pio, personalmente non sono qualche fatto. Io sono andato sa in commissione non doves-
posta di legge popolare resta sconi ha cominciato a scric- ti toccati da quest’iniziativa di certo che la reintroduzione a parlare con questi signori, se portare a nulla, se la pro-
in vita per due legislature pri- chiolare con la scissione del legge popolare”. I tempi sono delle preferenze sia un fatto ho fatto la vittima, ho fatto di posta di legge popolare finirà
ma che le firme vengano por- Pdl. Un rischio niente affatto tiranni, ma Vizzini avverte: completamente positivo, so- tutto. Se questa legge popo- in soffitta con una fine prema-
tate in un polveroso archivio scongiurato, ma Vizzini pren- “Purtroppo il dibattito su que- prattutto in alcune aree del lare finirà in Parlamento mi tura della legislatura? Il comi-
parlamentare – i senatori han- de un impegno: “Speriamo di sto provvedimento non può Sud”. aspetto che il primo firmata- co Beppe si trasforma nel Gril-
no ricominciato a discutere ricongiungere questa propo- essere breve: andranno fatte rio possa andare a spiegare lo mannaro di sempre: “Pa-
del provvedimento che chie- sta di legge al dibattito com- altre audizioni tecnico-giuridi- BEPPE GRILLO, dal canto che cosa quel testo contiene. zienza, ma non finiranno in
de: un Parlamento senza con- plessivo sul sistema elettorale. che, penso fra gli altri al pro- suo, commenta così: “Non Se sarò interpellato dai sena- nessuna soffitta, andremo a ri-
dannati (in via definitiva, o Altrimenti tenteremo di ri- curatore nazionale Antimafia vorrei aggiungere altre parole, tori, quindi, andrò volentieri”. prendercele noi quelle fir-
anche in primo grado se si mandare alla discussione in Piero Grasso. Perché, ad esem- vorrei cominciare a vedere Se, però, la discussione ripre- me”.
tratta di mafia), un limite di
due mandati per onorevoli e
senatori e la reintroduzione CASO BALLAMAN
delle preferenze.

IL RISCHIO grosso
dell’archiviazione è diven-
tato concreto quando la
LA CORTE DEI CONTI INDAGA SU PADANIA LADRONA
poltrona di Palazzo Chigi di Ivana Gherbaz bre, un dossier pubblicato dal quotidia- to in occasione delle vacanze destinazio-
Udine no di Udine Messaggero Veneto ha fatto ne Istanbul, compresa quella per il viag-
emergere l’anima “ladrona” dei leghisti gio di nozze andata e ritorno da Malpen-
Il comico-politico iente auto blu, grazie. Preferisco la nostrani. Sì perché, se Edouard Ballaman sa. In tutto una settantina di viaggi a spe-
genovese
Beppe Grillo
“N mia Rover 75, nove anni e 220 mila
chilometri”. Detta così sembra una buo-
ad aprile scorso aveva deciso di rinun-
ciare all’Audi A6 full optional con autista -
se della Regione. Il procuratore Mauri-
zio Zappatori ha affermato che “gli ac-
(ELABORAZIONE DA FOTO ANSA)
na azione di un funzionario pubblico chiedendo comunque un rimborso spe- certamenti effettuati finora confermano
che vuole fare risparmiare alle casse del- se di 3.200 euro mensili per raggiungere che l’ex presidente del Consiglio regio-
lo Stato. Peccato però che a fare queste la sede del Consiglio regionale a Trieste nale Edouard Ballaman ha utilizzato l’au-
affermazioni è stato l’ex leghista (si è au- dalla sua casa a Pordenone - nel frattem- to blu per motivi non istituzionali”. Chis-
tosospeso) ed ex presidente del Consi- po però, seduto comodo sui sedili in pel- sà se ora tornerà a fare l’insegnante (è in
glio regionale del Friuli Venezia Giulia (si le dell’Audi blu regionale, nei due anni aspettativa) o il commercialista?
è dimesso), Edouard Ballaman. E adesso precedenti si era girato mezzo nord-est
a cercare di vederci chiaro è la Procura per i fatti suoi. Dai viaggi con la fidan-
della Corte dei conti del Friuli Venezia
Giulia che, in collaborazione con la
zata, poi moglie, Chiara Feltrin, per ac-
compagnarla dal dentista, o durante i
“Gli accertamenti
Guardia di Finanza, ha acquisito le agen-
de, i fogli di viaggio e i tabulati autostra-
preparativi per il matrimonio. Su e giù da
Pordenone a Camponogara in Veneto,
effettuati confermano
dali per chiarire i motivi degli sposta- circa un’ora di macchina. E poi un salto a
menti. Milano per la prima del film leghista Bar- che ha usato l’auto
Le sue erano parole da leghista duro e barossa e perché no? Una puntatina a San-
puro, pronunciate ad aprile, che però ta Margherita di Caorle dove Ballaman e blu per motivi
sono cadute nel nulla solo pochi mesi la moglie hanno una casa al mare. Senza
dopo, quando, i primi giorni di settem- dimenticare tutte le trasferte in aeropor- non istituzionali”
Giovedì 23 settembre 2010 pagina 7

I
LA TV DEL PADRONE

n principio fu “l’editto bulgaro”: 18 quest’ultimo reo di aver invitato Marco Repor t della Gabanelli, con la possibilità di
Dall’editto bulgaro aprile del 2002, Berlusconi è in Travaglio. Ritengo un preciso dovere della togliere la copertura legale. Quindi Che
visita ufficiale a Sofia per incontrare nuova dirigenza Rai non permettere più il tempo che fa di Fabio Fazio. Tutte
il premier del Paese. Conferenza stampa, ripetersi di tali eventi”, la conclusione del trasmissioni non gradite come poi hanno
del Caimano microfono acceso, ed ecco lì la Caimano. Da allora è “mani sulla confermato le intercettazioni partite
dichiarazione contro l’“uso criminoso della televisione”. Con attacchi e mai smentite; dall’inchiesta di Trani e le continue richieste
tv pubblica”, con il dito puntato verso Enzo dirette e indirette. Solo l’anno scorso ecco di intervenire contro Michele Santoro e gli
all’inchiesta di Trani Biagi, Michele Santoro e Daniele Luttazzi, la guerra contro Annozero, la Dandini e altri.

ULTIMATUM DI BERLUSCONI A MASI


FUORI TRAVAGLIO O TE NE VAI
Pressioni del premier alla vigilia del debutto di Annozero
di Carlo Tecce sperata offensiva: non può prio la mancanza di contraddit- smissione, non dico nulla su
bloccare la trasmissione di torio e pluralismo. Non è Tra- Annozero e Santoro”. E il con-
ggi è pure l'Annozero di Santoro, ma può architettare

O
vaglio sì Travaglio no, né la per- duttore cita Niccolò Ammaniti:
Mauro Masi, in equili- un sabotaggio a un soffio dal sona che è un professionista “Io non ho paura”. Ma il raccon-
brio precario e con un via. che fa il suo mestiere né che sul- to dei mesi trascorsi nel campo
dubbio: censurare Mar- l'eventuale contratto possano minato di Masi creano, almeno,
co Travaglio oppure lasciare la E LA STATISTICA è lunga: esistere problemi giuridici. È un po' di ansia a sentire il reso-
poltrona. Perché il messaggio basta ricordare il parere dell'uf- davvero pensabile - chiede il dg conto del giornalista: “Le trou-
di Silvio Berlusconi recapitato ficio legale per impedire l'in- - che il servizio pubblico, che si pe ci sono state date solo una
al direttore generale – dicono tervista a Patrizia D'Addario op- rivolge a tutti i cittadini, faccia settimana fa mentre normal-
fonti qualificate di viale Mazzi- pure i pretestuosi esposti al- le sue trasmissioni di approfon- mente ne servirebbero quat-
ni – è poco rassicurante: trova- l'Autorità di garanzia di Gianpi dimento attraverso monologhi tro. Il contratto del mio colla-
ti un nuovo lavoro, non posso Tarantini. Un'aspra battuta di senza contraddittorio?”. La ri- boratore Formigli è stato firma-
tollerare decine di puntate Fabrizio Cicchitto, capogrup- sposta è nella domanda: non è to solo martedì. Non ci saranno
con Santoro e Travaglio. Più po a Montecitorio del Pdl, sem- possibile, per Masi. Anzi, il di- grosse novità perché non ab-
che un messaggio, un avviso di bra l'ennesimo monito per Ma- rettore generale convoca Vitto- biamo avuto il tempo di fare le
sfratto e una chiamata per An- si: “È incredibile che Travaglio rio Sgarbi per provocare: “Solo modifiche che volevamo. Ho
tonio Verro, naturale succes- possa parlare senza contraddit- un esempio, se una trasmissio- presentato due mesi fa un pro-
sore di Masi, il consigliere di torio per 5 o 7 minuti”. Pensie- ne esprime sempre e comun- getto per la modifica della sce-
amministrazione più fidato ro condiviso da Masi che rin- que una posizione 'giustiziali- nografia che non è stato nem-
per Palazzo Chigi. La direzione tuzza, solerte, Santoro a distan- sta' alla Travaglio dovrebbe es- meno preso in considerazio-
generale studia un'ultima e di- za: “La vera questione è pro- sere in grado di esprimere an- ne”.
che una posizione 'garantista',
alla Sgarbi. Quindi nessun pro- E SANTORO pianta paletti
blema sulle persone, ma deci- che mai andranno via: “Ospiti e
L’IMITAZIONE DI PAIELLA sioni da prendere serie e pon- argomenti spettano a me, non
derate sui fondamenti del ser- accetterò ingerenze esterne.
Il direttore del Tg1 vizio pubblico”. E così Trava-
glio e Vauro sono senza contrat-
La mia autonomia è garantita
dal contratto Rai. Le scalette
da non ascoltare to. Santoro ha comunicato a
viale Mazzini che saranno pre-
senti in studio perché sono au-
continueremo a darle il giove-
dì, nessuno ci ha detto il con-
trario. Il pubblico lo scegliere-

I l direttore generale della Rai Mauro Masi


non gradisce che “Parla con me” faccia sa-
tira sul direttore del Tg1, Augusto Minzolini. Ec-
tori, protagonisti, tratti distin-
tivi di Annozero. Il silenzio del-
l'azienda è preoccupante. E
Da sinistra Michele Santoro, Massimo Lavatore e Giorgio Van Straten (FOTO DLM)

ai giornalisti: c'erano Santoro, libera uno sfogo: “La Rai deve


mo noi, perché è rappresenta-
tivo di quello a casa e non pre-
vede claque. E Travaglio non è
co una delle canzoni cantate da Max Paiella (sul- nemmeno gli ospiti e il tema so- Massimo Lavatore (vicediretto- funzionare bene, non si può an- un opinionista e in studio qual-
le note di Margherita di Riccardo Cocciante) che no graditi: il finiano Italo Boc- re di Raidue), Nino Rizzo Ner- dare avanti così. Contro di noi è cuno potrà replicare”. E nella
vorrebbero cancellare: “Io posso stare fermo chino, il legista Roberto Castel- vo e Giorgio Van Straten (con- in atto un vero e proprio mob- sala degli Arazzi che per guar-
con le mani nelle mani, devo far l’editoriale pri- li e Antonio Di Pietro dell'Idv a siglieri d'opposizione). E c'era bing, ma chi lo fa non si capi- die giurate e facce appese sem-
ma che venga domani. E se Fede sta dormendo, discutere di “ribaltonisti” e un una strana sensazione di solitu- sce. È una situazione kafkiana. bra un raduno di carbonari, il
io non posso riposare. (...) Fatti grande Tg1 non contributo di Beppe Grillo. Ieri dine, un programma di succes- Masi deve prendersi le sue re- ritorno di un Annozero – senza
parlar di prescrizione e perchè quel suo sorriso mattina Annozero s'è mostrato so che riparte, e un'azienda che sponsabilità e deve decidere, o censure in extratime – sarà un
possa ritornare ancora prego accenda la Tv sarà scappa. E parla dobbiamo solo dimostrare a un segnale di lotta: “La politica
lieto per mezz’ora. (...) Ad Apicella farò fare soltanto per cir- padrone esterno che si fa qual- vuole ordine e silenzio. Non si
la mia sigla da cantante, io dimostrerò dav-
vero che Mimun è un dilettante. Scriverò gli
Santoro: “Io non ho colari bavaglio.
Oppure vieta l'in-
cosa? Un comportamento che
ha la complicità della stampa
possono più fare fiction sulla
mafia, autori scomodi come
editoriali, scriverò per ore ed ore abbraccia-
moci più forte nel partito dell’amoreeeee.
paura. Marco e Vauro gresso ai dipen-
denti per una
che invece di discutere dei pro-
blemi seri si occupa di queste
Celentano non trovano spazio.
Occorre dire basta. Un tempo
(...) Perchè Berlusconi è buono perchè Ber- conferenza stam- scemenze delle scalette. E poi c'era Grillo, Indietro tutta e Mixer,
lusconi è fine. Perchè Berlusconi è tutto e in onda anche senza pa. Quando una c'è Garimberti che dimentica oggi arriva uno come Mentana
per me è come Dio. Berlusconi, Berlusconi signora minuta e le nostre difficoltà”. Il presi- e fa sembrare vecchio tutto
scusa se adesso Berlusconi è mio. contratto”. Stasera prima vestita di blu di dente, impassibile, aveva già quello che c'è attorno a lui, per-
Raitre urla contro abbandonato l'argomento: chè Tg1 e Tg5 non si fanno più
puntata sul ribaltone i vertici, Santoro “Voglio prima vedere la tra- concorrenza”.

E adesso è a rischio anche “Parla con me”


L’AZIENDA BOCCIA UNO SPOT COL FALSO MINZOLINI. LA DANDINI: CI DICANO SE CONTINUARE O NO
di Caterina Perniconi programma di Serena Dandini fatta ne, Guido Paglia. me è così da sette anni – ha detto la
dal presidente della Rai, Paolo Ga- La reazione del programma è stata conduttrice – ha il successo che ha
opo Annozero tocca a Parla con rimberti, che ha bocciato lo spot
Dgrammi
me. La crociata contro i pro-
sgraditi al premier non si
pubblicitario realizzato per il lancio
della trasmissione, senza nemme-
espressa in duro comunicato della
Dandini: “Lo spot bloccato? Le di-
chiarazioni di Garimberti? Ogni
avuto, non cambierà e non cambie-
remo. Ci sarà la satira su Minzolini,
così come Noschese faceva satira su
ferma. Sono passati otto anni no averlo visto. giorno c’è un capitolo nuovo. Su di Zatterin, quella sulla Rai, così come
dall’editto bulgaro in cui Silvio Ber- noi si sta facendo un’inutile e sfi- facevano Tognazzi, Agus, Vianello. Max Paiella (FOTO ANSA)
lusconi chiese la cacciata dalla Rai NELLO SKETCH la conduttrice brante polemica da mesi. Ma la cosa Ci saranno le interviste, ci sarà Asca-
di Santoro, Biagi e Luttazzi. Ma non dialogava col direttore del Tg1 – è molto più semplice: la Rai ha tutto nio Celestini, Zoro, Rivera, ci saran- con le osservazioni formulate dal
è cambiato molto, anzi. l’esilarante imitatore Max Paiella – e il diritto e la possibilità di non pro- no novità ma, lo ripeto, il program- Presidente Garimberti riguardo allo
Oggi il clima è più pesante, e aggra- delusa dal falso Minzolini, minaccia- durre un’altra stagione di Parla con ma sarà quello che è sempre stato e spot di Parla con me di Serena Dan-
vato da una dichiarazione contro il va di sostituirlo con Enrico Menta- me”. che abbiamo concordato e costrui- dini. Troverei oggettivamente poco
na. Ma l’autoironia non è di to con Raitre. Se la Rai ritiene di fare opportuna una satira che, più che
casa a viale Mazzini. “Biso- A DECIDERLO sarà una seduta un’altra cosa, sarà sua scelta, re- prendere in giro un personaggio no-
Il presidente Rai: gna fare gioco di squadra –
ha dichiarato Garimberti –
del consiglio d’amministrazione
della Rai previsto per oggi. Il pro-
sponsabilità, punto e basta”.
Per la conduttrice, “la cosa peggiore
to, rischiasse invece di delegittima-
re il principale prodotto editoriale
“Promo inopportuno, quindi non è opportuno che
dentro l’azienda si faccia cri-
gramma, infatti, deve avere il via li-
bera dal Cda trattandosi di un con-
sarebbe lottare tutti i giorni per an-
dare in onda contro un’azienda che
dell’azienda“, specialmente in un
momento in cui la Rai con grandi”.
tica a chi vi sta dentro”. Ieri tratto maggiore di 2,5 milioni di eu- ti sopporta”. Oggi ci sarà la conta. La maggioranza
bisogna fare gioco era stato il direttore generale ro. E dopo l’opinione espressa da ha i numeri per bocciare il program-
della Rai, Mauro Masi, a chie- Garimberti, le cose si fanno più dif- ANCHE UN ALTRO consigliere ma, ma forse non gli conviene ri-
di squadra” dere la sospensione. E il pro- ficili. d’amministrazione, Antonio Verro, schiare il polverone. Sebbene la po-
mo era stato fermato dal di- La Dandini, però, non ha intenzione ha preso una posizione pubblica sizione di Garimberti abbia creato
Oggi la decisione del Cda rettore della comunicazio- di accettare compromessi: “Parla con contro la trasmissione: “Concordo un morbido cuscino d’atterraggio.
pagina 8 Giovedì 23 settembre 2010

OPPOSIZIONE

“La mia armonia


tra arte e politica:
scelgo Vendola”
Il canto della Mannoia
“per un paese migliore”
di Sandra Amurri di politica. Perché “tutto è percepisce l’onestà di una
politica, senza non si vive”. donna che non si è mai ven-
l Tempo e l’Armo- Una stretta di mano e senti duta, di una donna libera, di

“I
Nella foto grande Fiorella Mannoia durante uno dei suoi concerti
nia” è il nuovo cd di che quell’artista di cui co- un’artista non legata a vin- (FOTO OLYCOM) ; sotto, il governatore
Fiorella Mannoia. nosci le canzoni a memoria coli promozionali e non della Puglia Nichi Vendola (FOTO LAPRESSE) gli di cantare trasudano
“La musica è tempo ti rappresenta anche come schiava del successo che di- di amore e umanità...
e armonia”. La incontriamo persona. Il successo di ce la sua mettendoci faccia Amore è compassione, è
a Taranto al termine del quella voce che canta e re- e cuore. Seduto con la gioire della felicità del tuo
tour acustico iniziato que- cita la forza delle donne, gli mamma in prima fila Nichi uomo, della tua amica, del-
st’inverno, in cui ha abban- amori, i sogni, le speranze e Vendola. Lo sguardo di Fio- l'altro, anche se di quella fe-
donato i suoni preregistrati, l’indignazione è figlia della rella si posa sul suo e si per- licità non sei parte. Sono al-
le tastiere, le macchine, per normalità di cui questo Pae- de in un mare di applausi la costante ricerca di uma-
accogliere strumenti acusti- se ha tanto bisogno. Poi la quando dal palco dice: nità. Non è un caso che io
ci veri (il pianoforte, un ascolti dal palco e vieni “Non si capisce più chi sta sia stata catturata da Salva-
quartetto d’archi la chitarra inondato dal profumo delle con chi e chi contro chi dor de Bahia, una città che
acustica) e avere la libertà emozioni. Il suo rapporto ,quelli di sinistra parlano mi assomiglia. Baia è fem-
di seguire l’ispirazione del con il pubblico è corporeo. come fossero di destra quel- mina, è la madre terra, è un
momento. “Volevo, con i Osservi il suo pubblico e ti li di destra come fossero di misto di follia, di contrasti
musicisti, ritrovare il piace- accorgi che chi la segue la sinistra, spero che qualcu- forti che ti uccidono e ti ri-
re di suonare insieme. Oggi rispetta come persona an- no ci aiuti a venire fuori da suscitano nello stesso istan-
puoi inviare un brano via In- cor prima che come artista, questa crisi economica, eti- te, è allegria disperata, è
ternet e avere la partecipa- ca, morale, culturale”. passione e molto altro an-
zione di un artista che si tro- Uno dei possibili candi- cora. È il luogo dove un
va dall'altra parte del mon-
do senza mai averlo incon-
Nel nuovo Cd dati alle primarie come
futuro premier ad ascol-
ria siamo noi”, Vendola
si commuoveva?
La volgarità e la giorno mi piacerebbe vive-
re.
trato. Tutto questo da una
parte è meraviglioso, ma la
un brano tarti. Te l’aspettavi? Siete
amici?
Sì, ho colto la sua timidezza
il suo pudore che non co-
disonestà sono Stai pensando di fuggire
dall’Italia?
velocità rischia di togliere
l’anima alla musica, quindi
inedito, “Se L’ho incontrato una sola
volta in aereo. Quando lessi
noscevo.
Non temi esprimendo
sempre esistite Amo il mio Paese e mi fa
male vederlo ridotto così. I
penso che non bisognereb- in un’intervista che si auto- opinioni politiche di per- giovani senza futuro, la ri-
be abusarne”. Jeans, canot- veramente Dio definiva “una delle persone dere una parte di pubbli- Ora però cerca morta, la scuola di-
ta e scarpe da tennis, il viso più belle che conosco”. Ho co? strutta. Un sindaco che tap-
che il tempo non ha sciu- esisti”, una pensato: “O è pazzo o è sin- Quando prendi posizioni assistiamo allo pezza la scuola pubblica
pato, protetto dalla sua folta cero”. Nel tempo, ho capito chiare rischi che qualcuno con i simboli della Lega. Co-
cascata di capelli rossi, Fio- struggente che diceva la verità. Mi pia- non le condivida, lo metti in sdoganamento me si fa a restare indifferen-
rella parla di sé, dell’amore, ce la delicatezza con cui conto, ma non ho mai pen- ti di fronte a un governo che
della ricerca dell’armonia e preghiera laica parla di sé. Sa risvegliare la sato che l'arte sia staccata dell’illegalità accoglie a braccia aperte il
passione politica, la voglia dalla politica. dittatore Gheddafi, che ar-
di lottare, di sperare e sa to- Mentre cantavi “Se vera- riva con il suo circo eque-
gliere la polvere dai nostri mente Dio esisti”, una nostra fede l'umanità vi- stre che vuole convertire le
cuori. Sono stanca di votare struggente preghiera, mi vrebbe meglio e da "lassù", donne con il Corano in ma-
contro, vorrei votare per sono chiesta se eri cre- se esiste, qualcuno sarebbe no? La volgarità e la disone-
chi sa opporre parole, a cui dente. più contento di noi. Non stà sono sempre esistite, ma
seguono decisioni, per chi Sono agnostica, ma sento di prego quasi mai, piuttosto ora assistiamo alla loro le-
abbia un programma sem- avere una grande spiritua- ringrazio molto per la salute gittimazione allo sdogana-
plice e chiaro. Spero che lità. In un’epoca in cui as- che ho, per questa fortuna mento dell’illegalità, all’in-
Vendola si candidi alle pri- sistiamo ad una rincorsa al che ho costruito sì con le formazione padronale. È
marie per poter scegliere. Dio migliore come fosse mie forze ma che è pur sem- anche per questo che sono
Ti sei accorta che men- una squadra di calcio da ti- pre un privilegio. E cerco di abbonata a Il Fatto. Lunga vi-
Leader tre cantavi “Ho impara- fare. Penso che se smettes- non dimenticarlo, mai. ta a chi difende la libertà
a chi? to a sognare” e la “Sto- simo di dare un nome alla Tutte le canzoni che sce- quotidianamente.
Da sinistra in senso orario,
Walter Veltroni
Dario Franceschini
e il segretario
del Partito democratico
Anche Bersani va alla guerra: oggi la conta
Pier Luigi Bersani (FOTO ANSA) delle truppe per sconfiggere Veltroni
di Wanda Marra Incontro gelido del segretario. Un voto che è in
teoria ancora in forse, ma che
politico - spiega Francesco Sa-
verio Garofoli - sempre se il se-
scusso”. In questi giorni, in-
tanto, Bersani non ha nascosto
diritti degli Animali. Che pro-
prio a lui si rivolge con una du-
n incontro casuale tanto ge-
Umattina
lido quanto rapido: ieri
tra il segretario alla fine ci sarà. Intanto, il Pd
sembra sempre più assorbito
gretario accetta in parte le ra-
gioni della minoranza”. Per
la sua rabbia e il suo fastidio ri-
spetto al documento. Ora si
rezza inedita: “Dopo sette anni
da Sindaco, hai lasciato Roma
a Montecitorio Pier
Luigi Bersani e Walter Veltroni
e l’ex. Giornata in una guerra di nervi e di lo-
goramenti. Vertici, riunioni,
questo, Franceschini vuole un
voto “per fare chiarezza”
tratta di capire quanto sarà du-
ro oggi. Se è certo che ribadirà
e i romani alla destra, nel ridi-
colo tentativo di riconsegnarla
si sono “incrociati” per caso. E
a tutti quelli che c’erano lo sta-
di vertici e assemblee sono andate avanti
per tutto il giorno. Nella mi-
(mentre i veltroniani lo accu-
sano di avere semplicemente
la sua lettura negativa, è diffi-
cile però che andrà esplicita-
a Rutelli. Per diventare candi-
dato premier hai vinto le pri-
to dei loro rapporti è apparso gliore seppur breve tradizione paura di vedersi sottratta la lea- mente alla rottura. Tutto sta a marie, ma dopo aver perso le
più che evidente: un saluto di assemblee del partito, in questo momen- dershio della minoranza). Co- vedere come reagiranno i 75 elezioni politiche sei rimasto
circostanza poco più che ac- to al centro dell’attenzione c’è me lo vuole la Bindi, per smon- firmatari, allora. Un eventuale saldamente al tuo posto, pur
cennato, e poi ognuno per la Stamattina la spaccatura di Area Demo- tare quella che a molti sembra voto negativo potrebbe facil- avendo detto che avresti chiu-
sua strada. Non molto diverso cratica, la minoranza che fa ca- la “fuffa” dei 75. A non volere mente essere letto come un so con la politica per dedicarti
il faccia a faccia ufficiale del la direzione po a Veltroni e Franceschini. I un voto sono proprio i veltro- preludio alla scissione (“Si so- alla scrittura e all’Africa. E poi,
primo pomeriggio: 20 minuti due sono su posizioni molto niani, evidentemente non in- no molto consumate le ragioni di fronte alla durezza della
e nessuna soluzione. Un con- del Pd diverse. Se l’ex Sindaco di Ro- tenzionati ad andare alla con- per restare”, ha detto in un in- complessità delle grandi re-
fronto teso, durante il quale il ma va più o meno esplicita- ta: vorrebbero incassare qual- tervento a Europa Antonello sponsabilità politiche, ancora
segretario avrebbe conferma- mente allo scontro, appog- che apertura sulle loro richie- Soro, che pur non essendo tra i una volta hai deciso di sbattere
to di ritenere sbagliato nei proprie posizioni. L’esito più giandosi su Fioroni, il suo ex ste e continuare. Di mirabile firmatari è molto critico ri- la porta e andartene”. Poi, un
tempi e nei modi il documen- probabile di questa settimana di delfino insieme a Marini è per poca chiarezza le parole di Ve- spetto al Pd). appello: “Smettetela tu e i 75 di
to, rinviando però ogni con- attacchi e difese, di battaglie a un riavvicinamento alla mag- rini: la direzione “apra e non E nella guerra degli epistolari, “mettere in giro veleni inutili”;
clusione alla riunione di oggi colpi di documenti e di lettere, gioranza del parto. E per una chiuda il dibattito. Può esserci arriva anche Monica Cirinnà, hai reso a Bersani i calci negli
in direzione. E Veltroni, a sua sarà stamattina in direzione, “gestione unitaria del partito”. anche un voto. Non è reato. consigliera comunale, ex dele- stinchi che avevi ricevuto da
volta, sarebbe rimasto sulle dunque, il voto sulla relazione “Siamo per stipulare un patto Ma almeno dopo che si sia di- gata per la Giunta Veltroni ai segretario”.
Giovedì 23 settembre 2010 pagina 9

GIÙ AL NORD

ADRO, LA GELMINI “RAMMARICATA”


SE LA PRENDE CON LA SINISTRA
Famiglia Cristiana: i simboli di partito fuori dalle scuole pubbliche
di Elisabetta Reguitti razioni. La prefetta Livia Narcisa

o Stato preso in giro dal sin-


L’APPELLO DE “IL FATTO” Brassesco Pace tanto meno. Dal

L
palazzo del Governo dicono sia
daco leghista. E’ un rimpal-
lo di responsabilità confer-
CONTINUATE A FIRMARE in vacanza e non si sa quando
rientri. Nel frattempo rimania-
mato anche dalla diretta te- mo in attesa anche di sapere
levisiva di ieri durante l’appun- 45 mila le adesioni al nostro appello. Ieri fonti del Quirinale quando è stata rilasciata l’auto-
tamento settimanale del “que- hanno fatto sapere che il presidente ha incoraggiato la Gel- rizzazione all’intitolazione, vi-
stion time” alla Camera. L’inter- mini. Noi andiamo avanti. Ecco il testo: “Ad Adro in provincia sto che la normativa prevede
rogazione del deputato Pd Pao- di Brescia, una scuola della Repubblica Italiana è stata tra- che nel caso di personaggi de-
lo Corsini (in merito all’esposi- sformata in un istituto padano e ricoperta dai simboli leghisti funti entro i dieci anni (come nel
zione della simbologia nell’isti- su ordine di un sindaco che ha potuto contare sulla colpevole caso di Gianfranco Miglio) l’ul-
tuto scolastico di Adro) era ri- indulgenza del ministro dell’Istruzione Gelmini. Un sopruso tima parola spetti al ministero
volta al ministro dell’Interno e un oltraggio. Davanti all’inerzia dell’Interno previo passaggio
Roberto Maroni ma ha risposto delle pubbliche autorità che pre- dalla Prefettura.
il ministro Gelmini che ha esor- feriscono girare la testa dall’altra Chi ha preso posizione è il set-
dito dicendo: “Da sempre giudi- parte chiediamo l’immediata can- timanale Famiglia Cristiana. Il di-
co inaccettabile la pratica, tipi- cellazione di quei simboli tracciati con rettore, don Antonio Sciortino,
ca soprattutto di una certa sini- intenti secessionisti e in evidente spre- rispondendo a una lettera che lo
stra, di utilizzare i bambini per gio al principio costituzionale della Re- interpella sulla vicenda, ritiene
finalità politiche. Ricordo infat- pubblica una e indivisibile”. Sul sito che l’intervento delle istituzioni
ti moltissime manifestazioni www.ilfattoquotidiano.it deve essere rapido “prima che il
nelle quali bambini di 6, 7 o 8 contagio si allarghi e altri sindaci
anni esponevano cartelli con- La scuola Miglio di Adro. In alto, Maria Stella Gelmini (FOTO LAPRESSE) diano briglia sciolta a provvedi-
tro il ministro e contro il gover- menti fantasiosi”. Prosegue poi:
no. Oggi come allora ritengo “La scuola di tutti è diventata di
che la politica di destra e di si- tuzioni scolastiche hanno l’ob- dall’altro si è dovuto constatare nistro dell’Istruzione e del diri- to attendendo l’ordine di Um- parte, snaturata nelle sue finali-
nistra debba sempre rimanere bligo della neutralità dell’inse- con rammarico la collocazione gente scolastico regionale lom- berto Bossi, non in quanto mini- tà” mentre “non bastano flebili
fuori dalla scuola”. Tornando al- gnamento” ma spetta “al sinda- diffusa sulle strutture e suppel- bardo. Meno di niente è servita stro italiano, ma perché leader rimostranze e definire “folclore
la scuola di Adro, Corsini ha par- co per legge la responsabilità lettili di un simbolo di valenza la richiesta fatta dal dirigente della Lega. un autentico abuso”. Conclude:
lato di “istituto scolastico di re- della simbologia”. Testualmen- politica come il sole delle Al- scolastico del polo scolastico Ma intanto i simboli della Lega ri- “L’episodio della mensa di Adro
gime padano” e ancora “di una te: “Se da un lato risulta condi- pi”. Gianfranco Miglio: tutti chiedo- mangono dove sono stati messi. gravita sulle disuguaglianze. Ma
concezione di proprietà indebi- visibile la realizzazione di un no che per il bene degli alunni i nella scuola almeno in linea di
ta, impropria e antidemocratica nuovo polo scolastico locale, QUINDI? A poco servono le marchi del Carroccio vengano PROSEGUE il silenzio della principio tutti sono uguali. E tut-
degli spazi”. per altro dotato di attrezzature pressioni del Quirinale, restano rimossi, ma Oscar Danilo Lanci- prefettura di Brescia. Il vice capo ti devono avere le stesse possi-
La risposta di Gelmini: “Le isti- didattiche d’avanguardia, inascoltati gli inviti scritti dal mi- ni continua a farsi beffa dello Sta- di Gabinetto non rilascia dichia- bilità di partenza”.

dopo Rita101 (www.rita101.tv) e Liberarete (www.liberarete.tv)


danno sostegno di idee e di mezzi alla Notte dei Ricercatori 2010

www.nottericercatori.it
www.rita101.tv

Mentre la società italiana attraversa


una fase di crisi della propria struttura civile
e del sistema della rappresentanza politica
sosteniamo la ricerca quale luogo di rinascita
di UNA LIBERA, BELLA E COLTA ITALIA.
La diretta sul web rientra nelle attività proposte
da Aster - Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna
e Regione Emilia-Romagna.
La diretta è realizzata in collaborazione
con Ipazia Promos Onlus,
Dipartimento di Comunicazione
dell’Università di Bologna,
www.ipaziapreveggenzatecnologica.it www.femitv.tv Altratv.tv e U-Station.
pagina 10 Giovedì 23 settembre 2010

“L P
ECONOMIA ECONOMIA

a decisione di accettare le in una lettera ai dipendenti del gruppo. Differenti unita più che mai e determinata a portare avanti rime indiscrezioni sulla buonuscita 40 milioni di euro. Nel dettaglio: 36,5 milioni sono aveva distribuito le più consistenti buonuscite degli
Rampl scrive ai dipendenti dimissioni di Alessandro prospettive riguardo la corporate governance tutte le iniziative in corso”, tra le quali il piano di Profumo di soldi: trattata da Alessandro Profumo al di buonuscita, 1,5 milioni per il patto di non ultimi anni ai propri manager. Spetta infatti all’ex
Profumo da amministratore significa in italiano che al centro dello scontro riorganizzazione noto anche come Bancone o momento delle dimissioni da concorrenza e 2 milioni sono la somma che Unicredit amministratore delegato dell’istituto di credito
delegato di Unicredit Group, non è stata dettata non c’è stata una discussione sulle strategie ma Banca Unica. amministratore delegato. L'accordo prevederebbe un devolverà in beneficenza (su richiesta del banchiere che romano, Matteo Arpe, e al suo ex presidente, Cesare
e conferma la rottura da un singolo azionista o da influenze della una contesa sul potere interno, sulle regole di “Sono totalmente convinto che troveremo nel una liquidazione patto di non concorrenza (cioè l’impegno a non così risparmia sulle tasse). Se queste cifre saranno Geronzi, il primato degli incassi da liquidazione.
politica. Invece, è stata il risultato di differenti comando all’interno dell’azienda (in inglese, futuro il nostro successo solo in un lavorare per altre banche) per un anno, sacrificio che confermate, si tratterà della liquidazione più alta di Quando Arpe diede le dimissioni, percepì una
prospettive riguardo la corporate governance”. appunto, corporate governance). orientamento paneuropeo”, scrive ancora viene remunerato con 1,5 milioni di euro. La cifra sempre, dopo quella della Fiat a Cesare Romiti, 101 liquidazione di 31 milioni di euro, Geronzi ebbe un
sul potere nella banca Lo scrive il presidente di Unicredit Dieter Rampl, La squadra di vertice di Unicredit, dice Rampl, “è Rampl. da 40 milioni complessiva della liquidazione dovrebbe aggirarsi sui milioni. Sinora era stata Capitalia la banca italiana che premio “alla carriera” di 20 milioni.

RICICLAGGIO IOR, secondo i pm i soldi

LA SPARTIZIONE TREMONTI E BOSSI: sequestrati non erano solo del Vaticano


di Rita Di Giovacchino
embra che Ettore Gotti Tedeschi, il pre-
Sdi sidente
sposto un accertamento ispettivo sul con-
to corrente 49557 aperto presso il Credito
Artigiano. Dopo l’accertamento non era-

“UN ERRORE,
dello Ior indagato dalla procura no stati individuati “ i titolari effettivi delle
Roma per violazione delle norme an- operazioni poste in essere dallo Ior”. Men-
tiriciclaggio, sia davvero molto provato. tre “fino al 31 gennaio 2008 non risultano

Cacciato Profumo, adesso gli azionisti di Unicredit cercano Agli amici ha confidato la tentazione di
abbandonare l’incarico offertogli appena
un anno. Non si aspettava l’indagine: “Per
assolti gli obblighi di registrazione nell'ar-
chivio unico informatico delle operazioni
di versamento in contante”. La tesi del-

un arbitro per i loro interessi in conflitto


NON C’ENTRIAMO”
un errore di procedura attaccano lo Ior, il l'UIF è che“ in materia di negoziazione dei
suo Presidente e il Vaticano. Dobbiamo titoli di credito si riscontra una prassi ten-
chiarire l'equivoco al più presto". Il pre- dente a escludere la tracciabilità dei fondi
sidente dello Ior potrà farlo nei prossimi trasferiti oltre che violazioni sulla legge
di Vittorio Malagutti ché i mercati non gradiscono le Cesarina) e le vende a un'altra so- giorni quando sarà convocato, insieme al dell'assegno”.
Milano situazioni d'incertezza prolun- cietà di Ligresti, la Imco. Quest'ul- direttore generale Paolo Cipriani, dai pm L'autodifesa di Gotti Tedeschi è nota: “Era-
gata, come dimostra, ma potreb- tima paga con i soldi delle ban- romani Nello Rossi e Stefano Fava. Ma a no operazioni di giroconto, dallo Ior allo
o chiamavano Mr Arrogan- be essere solo l'inizio, il pesante che, cioè un pool di istituti guidati
Prodi: non era il nostro banchiere,
L
leggere le otto pagine, con cui la procura Ior”. Ma dall'esame delle movimentazioni
ce, ma per restare in sella ribasso (meno quattro per cen- da Unicredit. L'operazione vale di Roma ha chiesto il sequestro preven- bancarie sul conto 49557 – in un arco di
quindici anni Alessandro to) di ieri. circa 150 milioni di euro. Oplà, il tivo di 23 milioni di euro depositati presso tempo che va dal 31 dicembre 2007 al 30
Profumo è riuscito nell'im-
presa di conciliare gli interessi Le priorità di Ligresti
gioco è fatto allora: il debito passa
da una sigla all'altra e Ligresti al-
il Pd non gli ha mai chiesto niente il Credito artigiano, i fatti contestati ap-
paiono più complessi di un semplice “er-
novembre 2008- – si rileva invece che se le
voci relative a bonifici “appaiono alimen-
diversi, e spesso contrapposti, e Palenzona meno per il momento salva la si- rore di procedura”. Riguardo ai due fax tate da operazione con controparte, sia lo
dei suoi grandi azionisti. Facile tuazione. di Stefano Feltri L’ex amministratore delegato inviati il 6 settembre scorso dal direttore stesso Ior che altri soggetti corrispondenti
far contenti tutti quando Unicre- Anche a Torino, alla Fondazione di Unicredit Alessandro Cipriani al Credito Artigiano con i quali si a strutture ecclesiastiche e fondazioni... i
dit girava a mille, il titolo volava e I GRANDI SOCI, com'è ovvio, Crt, dove comanda l'ex democri- desso nessuno vuole

A
Profumo (FOTO ANSA) disponevano due bonifici – il primo di 3 versamenti di assegni tratti da altri su ban-
i bilanci grondavano utili. Ma poi difendono il loro investimento. stiano Fabrizio Palenzona, non prendersi la responsabi- milioni di euro a favore della Banca del che terze a favore di numerosi soggetti...
il vento è cambiato. La turbo fi- Ma non solo quello. Perché alcuni lità di aver fatto cadere Fucino, il secondo di 20 milioni di euro non sono mai coincidenti con lo Ior che vi
nanza ha fuso il motore e gover- di loro grazie alla sponda di Uni- Alessandro Profumo, verso la banca tedesca JP Morgan Fran- oppone solo il timbro di girata”. Opera-
nare la situazione è diventato ter-
ribilmente più complicato. Soci
credit sono riusciti a mandare a
segno affari d'oro. E allora non vo-
La banca fa che già nel primo giorno
dopo la sfiducia dell’am-
kfurt – i magistrati contestano “di aver zioni irregolari tanto più che lo Ior “deve
omesso di indicare, benché richiesti, le essere considerata alla stregua di una ban-
influenti come la Fondazione
Cariverona e la torinese Crt bus-
gliono sorprese. Il prossimo capo
dovrà garantire che accordi ed
meno profitti ministratore delegato
ha fatto perdere a Uni-
generalità dei soggetti per conto dei quali
eventualmente davano esecuzione alle
ca estera di un paese extracomunitario” e
pertanto sottoposto a controlli più rigidi.
savano a quattrini chiedendo di-
videndi e lamentando il crollo
equilibri del passato non vengano
toccati. Si comincia da Salvatore
ma i soci che credit il 4 per cento
in Borsa. “Noi l’ope-
operazioni” e “di fornire
informazioni sullo scopo e
Il sospetto dei magistra-
ti è che la banca vati-
delle quotazioni borsistiche. Ligresti che, non a caso, nella con- razione contro Pro-
Peggio ancora le fondazioni mi- citata giornata di lunedì ha difesa contano fumo l’abbiamo
la natura prevista dal rap-
porto continuativo”. In
cana adotti “uno scher-
mo” per alcuni clienti,
nori come Bologna, Reggio Emi- fino all'ultimo l'amministratore subìta, esatta- aperta violazione dell'arti-
lia e Treviso, che contavano po- delegato uscente. Non per nien- vogliono mente come il colo 55 comma 2 e 3 del
e ciò inevitabilmente
induce al sospetto che
co e guadagnavano ancora me- te. Il finanziere siciliano da mesi è ministro Giulio decreto legge 231 del ciò nasconda operazio-
no. I tedeschi poi, a cominciare assediato dai debiti delle sue hol- continuare con Tremonti”, ha 2007. ni di riciclaggio. Dietro
da Allianz, si sentivano meno ding di famiglia, in primis Sinergia commentato il A segnalare l'operazione il bonifico o la transa-
considerati di un tempo, mentre e il principale creditore è proprio gli affari d’oro leader della Le- “sospetta” era stata il 30 zione compare soltanto
i soci privati da Salvatore Ligresti Unicredit. Lo scontro nel cda orfano di Profumo Nomi e cariche nel consiglio di amministrazione ora guidato, pro tempore, da Dieter Rampl ga Umberto Bos- aprile 2009 l'UIF (la vigi- l'acronimo Ior, quasi
ai Pesenti, a Maramotti assisteva- A luglio, dopo lunghe trattative si si con i suoi colla- lanza anti riciclaggio di mai una persona fisica
no sempre più perplessi alla cura è finalmente raggiunto un accor- hanno intenzione di arretrare di ha concluso almeno un paio di af- colosso assicurativo. A vendere svalenze. Palazzi per un valore di boratori. E ha anche Bankitalia) che aveva di- o giuridica.
dimagrante imposta dalla Borsa do. Ligresti respira e l'ossigeno ar- un passo. Nelle stanze dell'ente fari che ne hanno incrementato il quelle azioni è stato proprio Uni- circa 574 sono passati dalla banca una spiegazione di quello che
ai investimenti milionari nella riva direttamente dalla banca gui- piemontese circola un numero: patrimonio e il peso politico nelle credit. Conflitto d'interessi? La a un fondo immobiliare di cui al- è successo: “L’asse Berlusco-
banca governata da Profumo. Il data fino a un paio di giorni fa da meno 1,6 per cento. Sarebbe que- stanze dell'alta finanza nazionale. domanda sembra legittima visto meno la metà delle quote sono ni-Geronzi, i poteri forti roma-
quale, resosi conto di aver scon- Profumo. L'operazione che ha sal- sto il rendimento annuale del loro L'ultimo della serie risale a marzo che si tratta di un'operazione tra state sottoscritte dall'istituzione ni, hanno giocato d’anticipo
tentato tutti, alla fine si è rasse- vato il padrone di Fondiaria-Sai, investimento in Unicredit dal quando la Effeti, una società con- una banca e un proprio azionista torinese. Che ha una partecipa- per impedirci di contare in
gnato a fare le valigie accompa- nonché amministratore e azioni- 1998, quando entrarono nel capi- trollata al 49,9 per cento dai pie- di rilievo. I torinesi hanno sempre zione di rilevo (circa il 25 per cen- Unicredit attraverso le nomi- sidente della Fondazione Ca- rona Flavio Tosi, che definiva riato di Unicredit. Ma adesso mano Prodi, che ha ribadito alle imprese che si legge
gnato, come d'uso in questi casi sta di peso di Unicredit, non è al- tale dell'istituto, al 2010. Un ren- montesi (il resto è della holding fatto notare che la vendita è anda- to) anche nella società di gestione ne nelle fondazioni e portare riplo Guzzetti per vedere co- Profumo un “custode infede- Maurizio Fugatti, deputato le- “Nessuno del Pd ha mai det- nell’ultima semestrale della
tra i banchieri, da una sontuosa tro che un gioco di sponda ben dimento del tutto deludente fan- veneta Ferak) ha rilevato il 2,26 ta in porto con un'operazione tra- di questo veicolo immobiliare. avanti i loro piani. Adesso stia- me possiamo muoverci”. Cer- le” dei risparmi padani, reo di ghista che si occupa di cose tato niente né chiesto alcun- banca. Con un po’ di pazienza,
buonuscita. Adesso bisogna so- congegnato. Sinergia vende alcu- no capire. Vero, ma nell'ultimo per cento di Generali. Una quota sparente di mercato (accelerated Il mattone fa gola anche a Verona. mo cercando di sistemare la to, restano alle cronache le di- aver fatto entrare i fondi so- economiche, ridimensiona: ché ad Alessandro Profumo”. aspettando le nuove nomine
stituirlo. E anche in fretta, per- ne sue proprietà (Tenuta agricola anno proprio la Fondazione Crt strategica nei delicati equilibri del book building, nel gergo tecnico). L'anno scorso la Fondazione Ca- faccenda, ho chiamato il pre- chiarazioni del sindaco di Ve- vrani della Libia nell’aziona- “Parlava da sindaco di Verona, A differenza - è il sottinteso - di nelle fondazioni azioniste del-
Va però segnalato almeno un dato riverona presieduta da Paolo Biasi con il peso che questo com- quello che hanno fatto altri. I la banca, la Lega avrebbe po-
di fatto: la metà del prezzo d'ac- ( a sua volta debitore di Unicredit) porta nella Fondazione Cari- leghisti cominciano anche a tuto farsi sentire e ottenere
L’INTERVISTA Marcello Messori quisto verrà pagata dal comprato- ha comprato sette immobili (cin- verona, non era la posizione rendersi conto che per risol- che, tra i 600 miliardi di euro di
re solo nel gennaio prossimo. que nella città scaligera e gli altri a La stampa straniera della Lega”. La linea sembra vere i loro problemi forse non impieghi si trovasse qualcosa

“Dimenticate i dividendi” Gli immobili della


Fondazione Crt
Belluno) a un prezzo di 61,5 mi-
lioni. Chi ha venduto? Ancora
Unicredit. I palazzi rendono circa
Il mondo che infierisce
essere ispirata direttamente
da Giulio Tremonti, che aveva
giocato d’anticipo cercando
era necessario cavalcare riva-
lità interne al consiglio di am-
ministrazione di Unicredit
anche per “il territorio”, così
come si erano trovati i milioni
necessari a salvare le aziende

uori dai retroscena, delle


il 5,25 per cento l'anno grazie ai
canoni d'affitto. A versarli almeno
sul licenziamento all’italiana (o fingendo di farlo) di evitare
che la tensione tra gli azionisti
che, forse, avrebbero comun- degli azionisti in difficoltà (da

Fcaospressioni della politica, del


in cui si sono consumate le
Quando, per colpa della crisi, è
venuto meno sono cominciate
le tensioni.
si si fanno sentire con un ritar-
do rispetto alla crisi finanziaria.
Le nostre banche hanno un
di governance che potrebbero
facilitare il problema.
Che cosa intende?
LA BANCA DI PROFUMO (a
quei tempi) ha quindi fatto credi-
in parte sarà ancora la banca ven-
ditrice, che in quegli immobili di- l’approccio e titola “Il capo di Unicredit se
di Unicredit e Profumo finisse
nel modo traumatico in cui è
que disarcionato l’amministra-
tore delegato. In fondo ai le-
ghisti interessa soprattutto
Paolo Biasi, presidente di Ca-
riverona, a Salvatore Ligresti).
“La Lega fa danni”, dice Stefa-
dimissioni dell’amministratore Ma di dividendi se ne ve- modello di business molto tra- Mi sembra che le fondazioni di to alla finanziaria partecipata dal- spone di alcune filiali. Proprio ne va per una faida”. finita. Perché adesso i leghisti, quel -10 per cento di crediti no Fassina del Pd e i leghisti
delegato, Unicredit ha un pro- dranno pochi anche nei dizionale, incentrato sul finan- origine bancaria potrebbero la Fondazione Crt. Quest'ultima nelle settimane in cui si è chiuso DA GIORNI, ALESSANDRO PROFUMO era la Il Nyt fa risalire “gran parte dei problemi e Tremonti, temono di veder- temono di ritrovarsi unico ca-
blema: il mondo in cui si muo- prossimi anni. ziamento alle imprese e sulla per esempio rendere più signi- pochi mesi prima era riuscita a raf- quell’affare Biasi,presidedente stella italiana della stampa estera: una stella tra Profumo e gli azionisti” ai forti aumenti si addossare la responsabilità pro espiatorio di una vicenda
veva è cambiato. Ed è questo Il ritorno ai rendimenti del pas- gestione del risparmio delle fa- ficativi e trasparenti i loro bi- forzare il proprio patrimonio im- della fondazione, stava tentando cadente, la cui scia era stata seguita prima di capitale e all’assenza di dividendi nel di cui rischia di sprofondare la che sembra sempre di più il
che ha portato alla fine dell’era sato sarà problematico. Per un miglie. Per questo tipo di spe- lanci. Questo potrebbe avvici- mobiliare ancora una volta grazie un disperato salvataggio delle in chiave libica e poi in versione “storia 2008 e alla scarsità degli stessi nel 2009. Il banca milanese dopo l’uscita prodotto di tensioni aziendali
di Alessandro Profumo. Lo fatto oggettivo di sistema. E cializzazione è molto più rile- narle agli investitori istituziona- a Unicredit, che da parte sua ha proprie aziende di famiglia. La d’amore tempestosa”, che finisce male tra quotidiano americano evoca il ruolo nella dell’amministratore delegato a cui la politica ha fatto da spet-
spiega Marcello Messori, do- quindi la governance del grup- vante la crisi dell'economia rea- li e consentire loro di svolgere realizzato oltre 150 milioni di plu- controparte? Unicredit. accuse di “arroganza e inaffidabilità” al vicenda di Mediobanca, la banca in quella che si annuncia una tatore (molto) interessato.
cente a Tor Vergata, e a lungo po bancario deve trovare un le che determina un aumento un ruolo più efficace in termini “Ceo che voleva fare pure il presidente” e d’investimento di cui “il premier Silvio lunga transizione, aspettando
presidente dell’Assogestioni, nuovo equilibrio. Unicredit è delle sofferenze sui crediti. di governance. Ormai è troppo che s’era fatto “troppi nemici” tra Berlusconi detiene un’ampia quota”. il successore. “Profumo non PALAZZO CHIGI ha fatto
associazione di categoria dei un gruppo bancario fondamen- Le fondazioni, che hanno bi- tardi per chiedersi se sarebbe Fondazioni e politici. Les Echos, che lo aveva Profumo è stato messo “spalle al muro”, ha costruito seconde linee e addirittura una nota ufficiale
fondi comuni di investimento. tale per il settore finanziario di sogno di dividendi per le stato possibile avere un'altra già ritratto seduto su un seggiolino titola Les Echos, che invece coinvolge lascia una banca che ha rea- per smentire le ricostruzioni
Professor Messori, cosa sta
succedendo a Unicredit?
questo Paese e quindi l'unico
auspicio è che possa riprodur-
proprie attività, riusciranno
ad adattarsi a questo nuovo
struttura proprietaria delle
banche.
Viva il Papa! eiettabile, e la stampa economica di mezzo
mondo scrivono che la Libia è stata solo “la
Cesare Geronzi: “Ce l’ha con lui perché lo
allontanò dal gruppo al momento della
gito più lentamente di altre al-
la crisi, senza decidere su
di Repubblica che vedono la fi-
ne di Profumo come un pro-
Unicredit è stato un gruppo re la capacità innovativa che ha contesto? Gli investimenti dei fondi li- Perché lo attaccano, perché difenderlo goccia che ha fatto traboccare il vaso”: le fusione con Capitalia e lo sospetta di avere qualche settore focalizzarsi e dotto dei disegni poltico-fi-
bancario molto innovativo tra avuto fino al 2005. Per la spe- Negli anni Novanta ero stato bici in Unicredit dimostrano dimissioni sono l’esito di una lotta di cercato di bloccare la sua nomina alla testa con obiettivi poco chiari, per- nanziari di Silvio Berlusconi e
la sua costituzione, 1997, e l'ac- cializzazione del settore italia- molto critico sulla presenza però che con le banche pro- Alessandro Gnocchi potere persa (FT parla di “una caccia coi delle Generali”. Titoli anche su Le Figaro ché gli azionisti hanno esigen- del presidente delle Generali
quisizione della seconda banca no bancario, gli effetti della cri- delle fondazioni nella struttura vate dalla crisi si rischia l'ar- Mario Palmaro cani”) tra Mr Arroganza e gli azionisti. (“costretto alle dimissioni” per “eccesso di ze diverse”, riassume l’econo- Il leader della Lega Cesare Geronzi che volevano


tedesca Hvb, nel 2005. Condi- proprietaria nelle banche. Ora rivo di capitali stranieri a L’uscita di scena di Profumo da Ceo autonomia”), il Times, il Guardian, mista Alessandro Penati. liberarsi di un banchiere con-
videndo in questo una caratte- prendo atto che si tratta di una complicare gli equilibri. d’Unicredit era subito andata, nella notte l’Independent, la Bbc, El Paìs, Abc e su molti siderato non affidabile. Bossi
ristica di buona parte del setto- “Le fondazioni delle poche categorie di inve- Non ho informazioni specifi- tra martedì e mercoledì, sulle homepage siti Usa – dal Washington Post al San ALLA LEGA, insomma, vie- “La politica però sembra crederci, e Tre-
re bancario italiano, Unicredit stitori istituzionali, sia pure che sul fatto se la presenza del dei siti di Financial Times e Wall Street Francisco Chronicle – con lanci di Ap e ne il sospetto di essere stati monti vuole evitare di essere
aveva e ha una struttura pro- bancarie anomali, in questo Paese. Pur fondo sovrano libico leda o me- Journal. E ieri era tempo di analisi Bloomberg. Molti s’interrogano sul usati dai “poteri forti romani”, non ha colpe, considerato corresponsabile
prietaria in cui le fondazioni avendo la struttura proprietaria no lo statuto proprietario di internazionali. Profumo, osserva FT, se ne successore; l’Independent si chiede che come li chiama Bossi. Anche di un’operazione che tutti,
hanno un peso rilevante. Pur devono di questo tipo, il settore banca- Unicredit. Detto questo, non va senza un successore, che potrebbe cosa farà ora Profumo: “Può assecondare perché il giorno dopo la sfidu- decisivo l’asse ora, a parole condannano. An-
con queste peculiarità, era uno rio è uno di quelli che ha realiz- va esteso il discorso agli altri esserci per Natale, dopo essere stato “a la sua passione per l’Inter o fare un po’ più cia a Profumo, arrivano solo che perché adesso il futuro di
dei pochi gruppi con un azio-
adattarsi al zato l'evoluzione più significa- fondi sovrani che sono investi- lungo considerato uno dei più influenti di immersioni subacquee”. Attenzione, dichiarazioni di solidarietà, af- tra Berlusconi Unicredit passa anche da lui e,
nariato diffuso. In tutte le pu- tiva fino al 2005-2006. Cioè si tori istituzionali, che vanno va- banchieri d’Italia”, rispettato nei centri però: il manager ha le sue armi e “una volta fetto, ringraziamenti. Dal sin- una volta che avranno regolato
blic company c'è un delicato
nuovo contesto può dire almeno che questa lutati come gli altri investitori finanziari per avere costruito un placò un politico arrabbiato con la banca daco di Roma Gianni Aleman- e Geronzi. Ma i conti tra loro, gli azionisti del-
equilibrio tra proprietà e mana- struttura proprietaria non ha istituzionali in base alla loro go- “campione europeo” con asset di mille tirando fuori la foto la foto di uno squalo no (che ha interesse a mante- la banca dovranno confrontar-
gement e sembra che questo
equilibrio abbia retto finché il fatto di banche impedito un'evoluzione positi-
va. Se possa funzionare in que-
vernance. L'Italia ha il proble-
ma opposto, che attrae pochi
miliardi di euro da un gruppo di banche
regionali italiane. WSJ condivide
che aveva scattato lui stesso”.
Giampiero Gramaglia
nere buoni rapporti con la
banca che controlla la squadra
io ho chiamato si con il ministro dell’Econo-
mia per individuare un succes-
gruppo era in grado di assicura-
meno ricche” sto nuovo contesto, lo vedre- investimenti dall'estero. di calcio capitolina), all’ex Guzzetti” sore


re dividendi ai suoi azionisti. mo. Ci sono delle innovazioni Ste. Fel. presidente del Consiglio Ro- Ha collaborato Marco Palombi
pagina 12 Giovedì 23 settembre 2010

DAL MONDO DAL MONDO

GAY COL SILENZIATORE


Il Congresso Usa boccia la legge
TERESA E IL TEMPO
DI MORIRE: GLI USA
NAZIONI UNITE

D
“Dall’Italia più
fondi umanitari”
opo l’annuncio
dell’Assemblea
generale sullo
stanziamento di 40 miliardi
di dollari per ottemperare

del presidente sugli omosessuali nelle forze armate agli obiettivi del Millennio

di Angela Vitaliano
New York
vi e incapace di fare squadra
intorno al presidente. Il qua-
le, per bocca del suo porta-
tell” importa poco (o nulla): la
vera partita è quella che si gio-
ca su altre decisioni, sulle qua-
Emanuel, capo dello staff pre-
sidenziale, pronto a correre
per la carica di sindaco di Chi-
NON SI FERMANO dell’Onu per il 2015, il
ministro degli Esteri
Frattini ha spiegato che
“mentre negli ultimi 2 anni
siamo stati costretti dalla
crisi a tagliare le risorse,
poche settimane dalle
Appelli caduti nel vuoto. Oggi sarà nel 2010 siamo riusciti a

A
voce Robert Gibbs, fa sapere li i Repubblicani cercano di cago. Ieri, intanto, si è dimes-
elezioni di mezzo-ter- di essere molto amareggiato portare a casa un bottino più so, con una lettera inviata passare dallo 0,16 allo
mine, in calendario il per il “no” del Senato ma che alto possibile. all’Office of Financial Stabili- 0,20% del Pil”.
prossimo novembre, il
Congresso americano mostra
l’amministrazione tornerà an-
cora sulla legge per garantire L’ABROGAZIONE della
ty, Herb Allison, sottosegreta-
rio al Tesoro e responsabile
giustiziata la donna minorata
di non avere i nervi molto sal- l’abolizione del “don’t ask, normativa, infatti, era inserita del Treasury’s Troubled Asset
di e la bocciatura in Senato don’t tell”. I Democratici, do- nella legge di spesa del Pen- Relief Program (Tarp) che ha di Alessandra Cardinale tali condannata a morte per Dall’Iran, attraverso la Fars, al- to la grazia e la Corte Suprema della Lewis non le darà una ma-
della proposta per cancellare po il forfait dato dalla repub- tagono per 726 miliardi di dol- aiutato le banche ad uscire New York essere stata la mandante nel tra agenzia di stampa governa- ha deciso, martedì sera, di non no a salvarsi dall’iniezione le-
la norma del “don’t ask, don’t blicana Susan Collins, che lari sulla quale, i Repubblica- dalla crisi finanziaria. Subito 2003 dell’omicidio del marito tiva, i membri del parlamento bloccare l’esecuzione: solo tale. Anzi, ha forse dato un mo-
tell” ne è una delle più palesi eresa come Sakineh? Usa e del figliastro, è “simile a

T
aveva cambiato la sua iniziale ni, chiedevano maggiori dopo le elezioni, invece, dirà hanno fatto sapere che sono due giudici, Ruth Bader Gin- tivo in più al governatore di la-
dimostrazioni. Per i Repub- propensione a votare a favore emendamenti di quelli con- arrivederci anche Lawrence uguale Iran? Ahmadine- quello di Sakineh”, la 43enne pronti a “presentare una de- sburg e Sonia Sotomayor, su varsene le mani. Ma i legali di
blicani, divisi al loro interno della modifica della legge, cessi dalla maggioranza. Se, Summers, consigliere econo- jad crociato in difesa dei iraniana che rischia di essere nuncia ufficiale alla comunità nove hanno votato contro la Teresa e gli attivisti contro la
per l’avanzata clamorosa avevano atteso rassegnati tuttavia, la Collins ha ritirato il mico della Casa Bianca, la- diritti umani? Intervenu- lapidata per il reato di adulte- internazionale contro gli Stati condanna a morte della Le- pena di morte negli Usa non
dell’ala più estremista rap- l’esito di un voto ormai scon- suo voto favorevole per ragio- sciando il Segretario al Tesoro to martedì alla 65esima aper- rio commesso nel 2006. Uniti se la condanna a morte di wis. vogliono perdere la speranza.
presentata dal Tea Party, si fa tato. La verità, però, è che co- ni che poco hanno a che ve- Timothy Geithner come uni- tura dei lavori dell’Assemblea Teresa Lewis verrà portata a “Il governatore ha negato la
più impellente la necessità di me confermato dalla stessa dere con la libertà dei militari co esponente dello staff ini- generale al Palazzo di vetro - LA LEWIS È LA PRIMA termine” ha detto Hossein Na- PROPAGANDE governati- grazia ma c’è ancora tempo GERUSALEMME
dimostrarsi sempre meno Collins il “don’t ask, don’t di esprimere la propria ses- ziale scelto da Obama. dove anche oggi è atteso per donna dopo 98 anni a essere qavi parlamentare iraniano. ve a parte, c’è una donna che per fargli cambiare idea. Ab-
“bipartisan” e sempre più cri- Barack Obama tra due alte cariche sualità, altri, come John Mc- un altro intervento - Ahmadi- mandata al patibolo nello Sta- Teresa ha in realtà quasi nes- oggi aspetta di essere uccisa. biamo bisogno del tuo aiuto Polizia israeliana
tici all’Amministrazione Oba- dell’esercito, William Troy Cain, sempre più su posizioni nejad ha accusato i media to della Virginia; l’ultima ese- suna speranza di essere salva- Probabilmente l’improvviso per dare a Teresa il suo mira- nella spianata
ma; per i Democratici, lo e Mark Camerer; nella pagina a fianco Teresa grande passo avanti, rivelan- Per 4 voti “no” estremiste dopo l’ultima fati- I repubblicani e americani e internazionali di cuzione nel “Old Dominion ta. Robert McDonnell, Gover- interesse dell’inaffidabile pre- colo”, si legge sul sito Save Te-
spettro, ogni giorno più rea-
le, di una pesante sconfitta
elettorale, con conseguente
Lewis (FOTOLA PRESSE) e il lettino del boia (FOTO ANSA)

spettacolo, compresa Lady


do, però, nel tempo, i suoi li-
miti. Da un lato, l’obbligo al
“silenzio” visto come un’evi-
alla proposta
cosa battaglia per le primarie,
contro lo sfidante del Tea Par-
ty, continuano a ripetere (co-
l’effetto Tea
non essersi indignati per la
condanna a morte di una cit-
tadina americana, disabile
State” - come viene spesso
chiamata la Virginia - risale al
1912 quando fu uccisa sulla se-
natore della Virginia, ha nega- sidente iraniano nei riguardi resa Lewis.
L a polizia israeliana ha
fatto irruzione ieri
pomeriggio nella spianata
perdita della maggioranza, di-
venta l’occasione propizia
per un fuggi fuggi generale e
Gaga, che si sono battuti per
l’abolizione della norma, de-
nominata appunto “don’t ask,
dente forma di ipocrisia,
dall’altro il perdurare di com-
portamenti discriminanti
che voleva me registrato proprio ieri in
un video che riporta un ac-
ceso battibecco con un gior-
Party: posizioni mentale, mentre hanno tuo-
nato da ogni angolo del mon-
do contro la lapidazione – an-
dia elettrica Virginia Christian,
una ragazza di colore di 17 an-
ni. “Ci sono 3.7 milioni di pa-
Sorpresa Zapatero: il premier in crisi delle moschee a
Gerusalemme. L’episodio
è stato il culmine di una
superare la sempre più
per una presa di distanza,
chiara e inequivocabile, dal
don’t tell”, per consentire l’ar-
ruolamento nell’esercito a mi-
messi in atto all’interno
dell’esercito verso veri o pre-
regola ipocrita
nalista) che l’abolizione del
“don’t ask don’t tell” non è
radicali
cora in esame, sostiene il Pre-
sidente iraniano – di Sakineh
gine su internet che riguarda-
no Sakineh. Sul suo caso anco-
copia Sarkozy e se la prende con i rom giornata di violenza
iniziata all’alba quando un
presidente Obama. litari gay o lesbiche a patto del sunti gay. Martedì, dunque, necessaria perché non esisto- Mohammadi Ashtian. Per il ra non è stata emessa una sen- palestinese è stato ucciso
totale riserbo sulle loro scelte con soli 4 voti di scarto, i re- no atti discriminatori all’inter- Presidente iraniano non c’è al- tenza definitiva e nonostante di Alessandro Oppes re di austerità adottate da Ma- hanno fatto passare in secondo da un poliziotto durante
COSÌ A POCO anzi a po- sessuali. La norma, passata pubblicani l’hanno spuntata del silenzio no dell’esercito. Democratici in cun dubbio. “Il caso di Teresa questo l’Iran è stato pesante- Madrid drid per superare la crisi econo- piano il caso-Francia. scontri con i coloni nel
chissimo, è servito l’impegno dall’Amministrazione Clin- su una maggioranza sempre D’altro canto, molti Repubbli- Lewis”, la quarantunenne del- mente attaccato” ha ricordato mica. E ha aggiunto: “I principi quartiere arabo di Silwan.
tra i militari ordine sparso Nel quartiere in seguito si
di tanti nomi del mondo dello ton, rappresentò all’epoca un più in preda a una crisi di ner- cani, dopo la scure che è ca-
lata sul proprio establishment
per mano dei Tea Party, per
la Virginia con handicap men- Ahmadinejad. Gli uomini del
presidente iraniano hanno ca-
valcato la polemica contro la
Qro èuestione di “realpolitik”. Per
José Luis Rodríguez Zapate-
troppo importante mante-
di integrazione devono funzio-
nare, ma si deve anche rispetta-
re l’ordine pubblico nei campi
IL PARADOSSO, dal punto
di vista spagnolo, è che, per non
criticare Sarkozy, Zapatero è sta-
sono infiammati i
tafferugli tra coloni e
AMERICA OGGI restare a galla stanno spostan- stampa negli incontri bilaterali nere il rapporto di ottimo vici- delle periferie urbane che man- to anche costretto a tacere sulla giovani arabi scesi in
dosi sempre più a destra, co- a Palazzo di vetro e nelle in- nato costruito con la Francia di cano di condizioni sanitarie o di linea – al cento per cento appiat- strada. In seguito a nuovi
stringendo anche i Democra- terviste rilasciate alle agenzie Nicolas Sarkozy, che ha garan- sicurezza”. Secondo il primo mi- tita su quella di Parigi – adottata incidenti (con feriti) un
OBAMA E I GENERALI, DALLE STELLETTE ALLE STALLE tici a spostare il proprio asse,
lasciando il presidente Oba-
ma sempre più isolato. Non
filogovernative. Il ministro de-
gli esteri iraniano Mottaki nel
suo incontro con il ministro
tito alla Spagna un posto nel
G20 e ha assicurato una colla-
borazione estremamente profi-
nistro spagnolo, “alcuni di loro
erano gitani, altri no”. La conclu-
sione? “Non sono stati deportati
dalla destra del Partito Popolare.
Eppure, durante la campagna
elettorale per le legislative di
gruppo di palestinesi si è
recato nella moschea di
al-Aqsa. La polizia ha fatto
di Giampiero Gramaglia delle Forze Armate: lo si era già capito bene a nistan. Per farlo, chiamò un idolo dei soldati, sembra, infatti, di buon auspi- Frattini martedì sera ha denun- cua nella lotta contro il terrori- per la loro origine etnica”. due anni fa, proprio la polemica irruzione nel luogo santo
marzo, quando un generale in congedo, il generale Stanley McChrystal, Accademia cio che nel giro di un paio di ciato il frequente ricorso al smo dell’Eta. Dichiarazioni che ricalcano sull’immigrazione era stato uno dell’Islam, senza entrare
nella moschea, ma
Cmisti,onrebbeche
i militari, il presidente Obama – si di-
– lega poco (e pure con gli econo-
sono una razza ben diversa, ma che
John Sheehan, aveva accusato i gay presenti
tra i militari olandesi di essere responsabili
della strage di Srebrenica, in Bosnia, nel 1995
di West Point, guerra del Golfo e campagna
d’Iraq. Il suo comando in Afghanistan è du-
rato un anno, fino a giugno, quando sfogò su
giorni si siano consolidate
sempre più le voci sul pros-
simo abbandono di Rahm
principio dei “due pesi e due
misure” nel coprire gli eventi
iraniani da parte dei media.
SOLO COSÌ si spiega l’appog-
gio del premier al capo dell’Eli-
quelle pronunciate già una set-
timana fa dal numero uno della
Moncloa a Bruxelles in occasio-
dei temi più scottanti dello
scontro politico. I socialisti ave-
vano risposto con una levata di
arrestando alcune
persone. Le autorità
gli stanno dando un dispiacere dietro l’altro). (8.000 circa le vittime). Sheehan si scusò e Rolling Stone, con linguaggio da caserma, tut- seo sulla spinosissima questio- ne del Consiglio europeo, quan- scudi di fronte alla propo- israeliane hanno difeso
In realtà lo smacco “militare”, l’altra sera, a ritrattò. Ma andiamoci a leggere le dichiara- to il suo disprezzo verso l’Amministrazione ne dell’espulsione dei rom. “Mi- do l’unico appoggio esplicito al- sta-choc di un “contratto d’inte- l'azione del poliziotto che
Washington, al presidente l’ha dato il Senato, zioni successive: il segretario alla difesa Ro- e il presidente. Anche McCrystal i gay in di- sure adottate nell’ambito dello la politica anti-rom di Sarkozy grazione” per gli stranieri avan- all’alba ha aperto il fuoco
rinviando sine die il dibattito sull’ok all’ac- bert Gates, un repubblicano, e il capo di Sta- visa non li vuole proprio.Del resto, come stato di diritto”, lo ha giustifica- era venuto da Silvio Berlusconi. zata dal presidente del Pp, Ma- uccidendo il palestinese di
cettazione completa degli omosessuali nel- to Maggiore Mike Mullen “non sono contra- suggerisce Bob Woodward nel libro Obama’s to Zapatero in un’intervista al In quella circostanza, Zapatero riano Rajoy, secondo il quale gli 32 anni.
le Forze Armate. È una promessa del primo ri” alla revisione (che non è proprio un ap- wars, che uscirà lunedì in America, le guerre Wall Street Journal nella sua visita era stato tra i più duri nel criti- immigrati che vogliano ottenere
nero alla Casa Bianca, che vuole abrogare la poggio entusiastico). del presidente non si combattono solo lon- negli Stati Uniti, durante la quale care come “inappropriata” e il permesso di residenza dovreb- GRECIA
pratica del “Don't ask, don't tell” che risale tano dai patri confini. Ma anche vicino, mol- ha anche cercato di convincere “assolutamente fuori luogo” la bero imparare lo spagnolo e im-
a Bill Clinton: io, Pentagono, non ti chiedo IL COMANDANTE dei marines James to vicino. Come al Pentagono e alla Casa la comunità finanziaria interna- presa di posizione della vi- pegnarsi a “rispettare gli usi e Legge approvata,
quando ti arruoli quali sono i tuoi orienta- Conway è “assolutamente contrario”; e il Bianca. zionale sull’efficacia delle misu- ce-presidente e commissaria al- costumi” del paese. Quell’abis- trasporti nel caos
menti sessuali, ma tu non me lo dire (e, so- suo successore designato James Che Obama la Giustizia, la lussemburghese so che sembrava esistere tra la
prattutto, non farmelo capire in servizio).

ALLO SMACCO MILITARE che Obama


non fosse il presidente dei militari, era chia-
ro fin dall’inizio. Le Forze Armate, specie
l’Esercito, più ancora i marines, sono una ri-
Viviane Reding, che aveva azzar-
dato un paragone con le depor-
tazioni di ebrei durante la Secon-
destra e il Psoe si è andato pro-
gressivamente riducendo. An-
che se, in realtà, la strategia di
I camionisti greci hanno
risposto alla legge che
liberalizza il trasporto –
non considera definitivo (sostiene di poter- serva repubblicana: fosse stato per loro alla da guerra mondiale. Una “gaffe” Zapatero non trova tutti d’ac- definitivamente
cela ancora fare) si somma la defezione del Casa Bianca sarebbe arrivato di sicuro John che ha contribuito a distogliere cordo. Troppo tenero nei con- approvata ieri –
consigliere economico della Casa Bianca, McCain, l’antagonista di Obama, eroe di l’attenzione dal vero nocciolo fronti di Sarkozy, lo giudicano i paralizzando con i loro
Larry Summers, personaggio da sempre con- guerra, pilota della Navy abbattuto su Hanoi del problema, trasformando Re- giovani socialisti. E neppure la mezzi pesanti due delle
troverso. L’uscita di Summers, dopo quelle e rimasto per sette anni prigioniero dei Viet- ding in imputata, mentre i 27 dichiarazione rilasciata alla rete principali direttrici che
del responsabile del budget Peter Orszag, cong. Invece, i generali si sono trovati un pubblica Tve dal ministro della collegano Atene al paese:
della capa dei consiglieri economici Christi- presidente nero e democratico, che voleva Giustizia Francisco Caamaño, l’autostrada
na Romer e di Herbert Allison, il gestore del arruolare i gay, ritirarsi dall’Iraq – cosa che secondo il quale la Spagna “pun- Atene-Salonicco e la
piano “salva banche”, potrebbe persino fa- ha fatto – e ridisegnare la strategia in Afgha- ta su una politica di integrazio- superstrada
vorire la coesione e l’intesa della squadra del ne, che non somiglia per niente Atene-Corinto. Nel
presidente. Però tanto fermento, a sei setti- a quella delle autorità francesi”, frattempo, ad Atene la
mane dalle elezioni di midterm, suona un po’ è sufficiente a cancellare del tut- polizia ha lanciato
come un “fuggi fuggi”. E il voto di martedì to l’impressione che Madrid ab- lacrimogeni contro i
condanna Obama a non rispettare, almeno bia inasprito la sua politica nei camionisti che avevano
per ora, un impegno elettorale forte: in Se- confronti degli immigrati. passato la notte davanti al
nato, i democratici hanno una maggioranza Parlamento, dove nella
netta, ma non sufficiente a dettare i tempi mattina sono arrivati
d’una procedura, se i repubblicani sono anche i lavoratori delle
compatti, come lo sono stati. ferrovie in sciopero
Il fatto è che la storia dell’abrogazione del contro la privatizzazione.
“Don’t ask, don’t tell” non convince i vertici Lo sciopero dei camionisti
dura da 10 giorni e
comincia ad avere effetti
sull'industria e il
commercio.
Giovedì 23 settembre 2010 pagina 15

MALAPOLITICA

N
GLI AFFARI DELL’IMMONDIZIA CARCERI
Nuovo record
di detenuti

IN MANETTE ASSESSORE ABRUZZESE S ono 68.749 i detenuti


presenti oggi nelle
oltre 200 carceri italiane, il
numero più alto mai

Indagati per corruzione i senatori Pdl Tancredi e Di Stefano registrato nella storia del
Paese. Lo denuncia il
sindacato di polizia
penitenziaria Sappe. “I
politici che hanno dato
imprenditori Di Zio, sarebbe diven- lizzazione del piano delittuoso". niela Stati, a proporre l'illegittimo bella mostra del loro
tato partner della società pubblica. commissariamento del Consorzio interessamento in
Il vero obiettivo, però, era la costru- Il ruolo Comprensoriale di Lanciano". Il occasione dello scorso
zione e la gestione di un impianto di dei parlamentari motivo: "esautorare" il presidente Ferragosto – commenta il
bioessiccazione, che la Team sape- del Consorzio, che si occupava segretario Donato Capece –
va di essere autorizzata, di lì a poco, delle tariffe dei rifiuti, e che era ri- ora hanno l’obbligo
a realizzare. SECONDO l'accusa, gli impren- tenuto "scomodo". Altri 20 mila politico e morale di trovare
Nel frattempo, sempre secondo ditori avrebbero corrotto anche i euro, invece, sarebbero stati versa- al più presto una soluzione.
l'accusa, Venturoni si sarebbe ap- due senatori abruzzesi del Pdl. "Il ti al candidato sindaco di Teramo, La polizia penitenziaria ha
propriato di 30 mila euro, del pa- 16 febbraio", si legge negli atti, Maurizio Brucchi, su richiesta del dato fondo a tutte le risorse
trimonio Team, per versarli alla De- "versavano all'onorevole Di Stefa- senatore Tancredi: "Finanziamen- e a tutti i sacrifici”. Proprio
co dei fratelli Di Zio. Come "corri- no una somma di denaro contan- to che aveva, quale causale non di- ieri un detenuto
spettivo", poi, Venturoni "chiedeva te, d'importo non accertato". Tra- chiarata, ma nota a Brucchi, la pro- marocchino di 22 anni si è
e otteneva che gli amministratori mite la "Deco spa", invece, "su messa di attribuzione d'un appalto tolto la vita nel
della Deco corrispondessero 15 espressa richiesta rivolta da Di Ste- senza gara". Il senatore Tancredi, penitenziario di Santa
mila euro all'ingegnere Marco Po- fano a Di Zio, versavano 10 mila "in corrispettivo delle utilità rice- Maria Maggiore a Venezia.
lisini (non indagato, ndr), sua per- euro in favore del candidato sinda- vute, prometteva di spendere la
sona di fiducia e riferimento". Ven- co di Pescara Luigi Albore Mascia, sua influenza di parlamentare per
turoni, inoltre, si "faceva espressa- che è però estraneo all'accordo pilotare l'aggiudicazione dell'ap-
mente garante, in virtù dei suoi po- corruttivo". Di Stefano si sarebbe palto in questione al gruppo Di
teri di consigliere e assessore regio- persino fatto girare, dall'eurode- Zio. Esercitava un'indebita azione
nale, dell'affidamento diretto a una putato campano Enzo Rivellini, al- di pressione, con abuso dei poteri
L’assessore abruzzese Venturoni. Nel riquadro, il senatore Pdl Di Stefano (FOTO LAPRESSE) società cui avrebbero partecipato cuni contributi, a loro volta "gira- di parlamentare, affinché potesse-
sia i Di Zio, sia la Ecodeco srl". E con ti", proprio su sua richiesta, dai Di ro determinarsi le condizioni nor-
la Ecodeco, i fratelli Di Zio tentava- Zio. Il senatore, invece, "promet- mative (con la modificazione della
di Antonio Massari tro Di Zio, quello politico, invece, no contemporaneamente un ac- teva di usare, e usava, la sua in- legge sulla raccolta differenziata),
si concentra sul Pdl, che - oltre ai cordo, affinché concedesse alla lo- fluenza di parlamentare, per in- per la costruzione in Abruzzo del-
ur di mettere in moto l'in- senatori - vede indagato anche il ro società, gratuitamente, la tecno- durre l'assessore all'Ambiente, Da- l'inceneritore".

P ceneritore e l'affare rifiuti,


erano disposti persino ad
abbassare la soglia della
raccolta differenziata regionale,
portandola dal 40 al 25 per cen-
sindaco di Teramo Maurizio Bruc-
chi (accusa di corruzione per tutti
e tre) e l'ex assessore Daniela Stati
(per favoreggiamento).
logia necessaria a costruire l'ince-
neritore, pari a un valore di circa 5
milioni di euro. Qualora l'accordo
si fosse concluso, si legge nei capi
d'imputazione, "la Ecodeco sareb-
OMOFOBIA
CASO MESIANO
Sanzione definitva
per Brachino
to. E nelle telefonate intercettate
spiegavano che ormai, in Italia,
un inceneritore si può costruire
Obiettivo:
la bioessiccazione
be stata 'ammessa' a partecipare al-
l'affare" della realizzazione dell'in-
ceneritore. Perché l'inceneritore
SIGNORI DAI CUORI NERI C laudio Brachino
sanzionato dal
Consiglio nazionale
uori neri, e omofobi. Ieri a Milano sono
solo in Abruzzo, perché nel re-
sto del Paese non lo vuole nes-
suno. Il punto è che intendeva-
RODOLFO DI ZIO è il proprie-
tario della Deco, gruppo imprendi-
potesse funzionare, però, sarebbe-
ro stati necessari più rifiuti di quelli
in circolazione, ed ecco che i fratel-
C stati arrestati Marco Ciampa e Andrea
Filippo Tatoli, 41 e 42 anni, due skinhead ritenuti
dell’ordine dei giornalisti
che ieri ha confermato la
sospensione dalla
no costruirlo senza alcuna gara toriale che si occupa di rifiuti, men- li Di Zio "s'interessano alla modifica vicini a “Cuore nero”. Ognuno con piccoli professione per due mesi,
d'appalto. tre Venturoni, oltre che assessore della legge regionale", puntando ad precedenti per rissa, mai però per omofobia. E come aveva stabilito
È uno dei tanti risvolti dell'inchie- regionale alla Sanità, è presidente abbassare la soglia della raccolta invece questa volta sarebbero due dei tre l’Ordine della Lombardia.
sta della Procura di Pescara, gui- del Consiglio d'amministrazione differenziata che, "fissata al 40 per aggressori di una coppia gay. L’episodio è Il direttore di Videonews
data dal procuratore capo Nicola della Team spa, società mista, a par- cento, rendeva impossibile la rea- (Mediaset) e conduttore di
Trifuoggi, che vede indagati due tecipazione pubblica, che gestisce avvenuto lo scorso 30 maggio nei pressi delle “Mattino 5”, è stato
senatori del Pdl, Paolo Tancredi e i servizi ambientali di Teramo. Se- colonne di San Lorenzo. Secondo la polizia condannato per un
Fabrizio di Stefano, e che ha por-
tato a due misure cautelari emes-
condo l'accusa, la Deco avrebbe
avuto un socio occulto: “La mia
Pur di Ciampa e Tatoli, appena rientrati da un raduno
di skinhead a Cinisello Balsamo, insieme a una
filmato sul giudice di
Milano Raimondo
se dal gip Guido Campli: il "re dei
rifiuti", Rodolfo Valentino Di Zio,
quota non è solo la mia...”, dice Di
Zio in una delle intercettazioni, e la
costruire un terza persona (non ancora identificata) Mesiano che pochi giorni
prima (ottobre 2009)
avrebbero preso a calci e pugni due uomini dopo
e l'assessore regionale alla Sanità,
Lanfranco Venturoni, del Pdl, da
Procura intende capire se, quel so-
cio occulto, sia proprio Venturoni.
inceneritore averli insultati. Persino una delle ragazze amiche aveva condannato la
Fininvest a risarcire la Cir
ieri sono agli arresti domiciliari. Venturoni, insieme con i fratelli Di della coppia gay si sarebbe beccata uno schiaffo di De Benedetti con 750
L'indagine, condotta dai pm Gen- Zio, avrebbe mirato alla "svuota- erano disposti in faccia. Ai due militanti di estrema destra viene milioni per il lodo
naro Barone e Annarita Mantini, mento" della Team, acquistando, il anche contestata la rapina ai danni di un Mondadori. Il video, che
conta 12 indagati, con accuse che 19 luglio 2007, peraltro senza avere a modificare cittadino di origine africana, avvenuta la stessa descriveva Mesiano come
spaziano dalla corruzione, al pe- il mandato del Cda, il 60 per cento notte. Tanto per non farsi mancare nulla, in casa un matto dai “calzini
culato e al favoreggiamento. E se di un'altra società, la Tecnogyl srl, la legge sulla avevano tirapugni, manganelli e coltelli. turchesi”, è stato definito
l'aspetto imprenditoriale della "ri- costituita proprio dai fratelli Di Zio. dall’Fnsi “un pestaggio
fiutopoli" abruzzese vede al cen- In questo modo un privato, cioè gli differenziata mediatico”.

MILANO
L’Aquila contro il Gentiluomo di Sua Santità Muore dopo parto
gemellare
LA NOMINA DI CICCHETTI COME VICE-COMMISSARIO ALLA RICOSTRUZIONE HA FATTO INFURIARE LA POPOLAZIONE
di Chiara Paolin Il problema è dun- Si è dimesso e il Policlinico Ge- una seduta, subito sospesa tra l’in-
U na donna di 37 anni è
morta dopo aver dato
alla luce tre gemelli con
que l'incarico attri- melli, di cui è re- dignazione dei politici di maggio- parto cesareo. E’ accaduto
fine giornata il sindaco Cialente
Ale èspalle
a pezzi. Interviste, pacche sul-
buito ad Antonio
Cicchetti, il vice-
anche il sindaco sponsabile ammini-
strativo. In curricu-
ranza. martedì all’ospedale Buzzi
di Milano. Il marito della
e anche qualche critica:
dimettersi da vicecommissario alla
commissario bis
voluto con forza da
Cialente dal suo lum molte iniziative
imprenditoriali co-
"L'ENNESIMO attacco alle istitu-
zioni, con un salto di qualità che ha
donna ieri ha presentato
una denuncia: secondo
ricostruzione non servirà a nulla. Gianni Letta per me il mega centro visto coinvolti personalità di rilievo l’uomo, i medici
Ma lui, dopo mesi di appelli e pro- guidare la ricostru- ruolo in turistico Santi di del panorama dei centri sociali e del- avrebbero dovuto farla
teste, dopo le manganellate prese a zione sotto il co- Preturo (con tanto la sinistra antagonista italiana" ha partorire prima. La
Roma insieme ai suoi concittadini mando generale di commissione: di campo da golf a detto il capogruppo Pdl, Gianfranco Procura indaga per
per chiedere a Berlusconi più at- Gianni Chiodi, go- 18 buche su cui Giuliante. Secca la risposta di Lucia omicidio colposo.
tenzione su L'Aquila, ieri mattina ha vernatore Pdl e situazione sventola la bandiera Bonanni, comitato 3 e 32: “Commis-
deciso di rimettere il mandato go- commissario capo. bianca e gialla di sariamenti e ordinanze vanno bene DROGA
vernativo: “Vedo un preoccupante Ma Chiodi è un lea- insostenibile San Pietro), ma an- nella fase dell'emergenza. Per la ri-
accentuarsi dello stato di confusio- der in bilico, un uo- che una macchia fa- costruzione serve una legge organi- In manette
ne, peraltro ripetutamente da me mo schiacciato tra indagini giudi- stidiosa: la condanna della Corte dei ca, flussi economici certi e la par- 8 poliziotti
segnalato, nella governance di ge- ziarie sempre più incalzanti (che Conti per l'ammanco di 2 milioni di tecipazione dal basso dei cittadini
stione dell'emergenza e del proces-
so di ricostruzione - ha scritto Cia-
lente in una lettera al premier -. La
hanno portato a dimissioni clamo-
rose di due assessori) e richieste
d'intervento sul post terremoto cui
euro nel gestire la festa della Per-
donanza, la più importante de L'A-
quila.
nei processi di ricostruzione. Inve-
ce qui si va avanti a forza di ordi-
nanze che istituiscono strutture di-
È stata sgominata
l’intera squadra di
polizia giudiziaria di
nomina di un ulteriore vice com- il governo amico stenta a rispon- Dettaglio che non è sfuggito ai ter- rigenziali su strutture dirigenziali, Secondigliano, a Napoli.
missario è un appesantimento della dere. remotati, soprattutto a quelli orga- adesso basta”. Otto agenti sono finiti in
struttura, di cui si è rivelata l'inde- nizzati in comitati per seguire da vi- Anche ieri pomeriggio un gruppo di manette con l’accusa di
terminatezza dei ruoli, con le con- E INVECE dei soldi, o di una legge cino il post sisma. “Noi-Cicchet- cittadini ha presidiato l’emiciclo, falso in atto pubblico,
seguenti difficoltà di gestione. Que- quadro per far rinascere la città, dai ti-non-lo-vogliamo!” hanno scandito ma mancavano i politici, che già dal peculato e detenzione
sta circostanza pone una serie di palazzi romani gli è arrivato Cicchet- in coro l’altro pomeriggio occupan- mattino avevano fatto mancare il nu- illecita di stupefacenti. La
problemi funzionali che andranno ti, un Gentiluomo del Papa, un aqui- do la sede del consiglio regionale: mero legale per aprire la seduta. Pre- squadra si sarebbe
inevitabilmente a rendere ancora lano doc che ha fatto carriera nella un centinaio di persone, armate so- senti in gran quantità invece le forze appropriata di circa 15
più difficile il percorso che ci at- capitale occupandosi di grandi enti lo di preoccupazione e rabbia, sono dell’ordine, schierate a proteggere mila euro e mezzo chilo di
tende”. vaticani come l’Università Cattolica entrate nell’aula mentre era in corso un palazzo semivuoto e puntellato. droga.
pagina 16 Giovedì 23 settembre 2010

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out

BECCATO

BYRON MORENO Baglioni


Il 7 ottobre
Naomi
Vuole
Mancini
Striglia le
Morgan
Sarà special

Il tempo
riparte da la Scala star del City: guest al
Buenos Aires per il suo lamentarsi concerto di
il tour matrimonio meno e fare Joe Cocker
mondiale (e il party) più gol a Milano

è galantuomo L’arbitro che ci cacciò dal Mondiale


2002 arrestato negli Usa con 4,5 kg di
eroina nelle mutande: Di Livio, in campo allora: “Aveva i suoi compari nella Fifa”
di Malcom Pagani solo per partecipare. Ci fermò la Polizia. Per fortuna. caos. Mai vissuto una situazione
e Silvia Truzzi Di Livio, il tempo è galantuo- L'allenatore della Corea, Cosa accadde? del genere?
mo. Guus Hiddink disse che la più Viene espulso Totti. Lì succede Mai, giuro. Né prima, né dopo.

P
Dubbi ce n'erano. Ora diventa- grande soddisfazione fu lo di tutto. Volano parole pesanti: Ma la domanda è un’altra.
no certezze. In Corea, quel lo- spogliatoio devastato dagli io, Panucci, Vieri... Quale?
sco figuro chiuse la mia carriera italiani. Vi rivaleste davvero Poesie d’amore? Per quale ragione gli hanno per-
in Nazionale. L'episodio di ieri sulle mensole? Meglio evitare. messo di lavorare e arbitrare.
sbarra definitivamente le porte Macché. Non sapevo nemmeno Almeno un indizio. C'era certamente qualcosa sot-
alle ipotesi. che l'avesse detto. Eravamo fuo- Sei un pezzo di qua, un pezzo di to. Chi lo mandava in campo era
E le apre su cosa? ri di noi, ma ci sono dei limiti. là. La cosa che più mi dava fa- d’accordo con lui, forse.
Su come Byron Moreno intenda Proviamo a ripercorrere stidio era la faccia da pesce les- Dividevano il bottino?
e conduca la sua vita. Spaccian- quella partita. so di Moreno. Un provocatore, Eh, sì. Un po' per uno. Altrimen-
do droga pesante in giro per il Pronti e via, c’è un rigore per la uno scemo. Ci sono delle imma- ti non si spiega.
mondo. Corea. Buffon lo para, poi pas- gini illuminanti. Noi lo insultia- Corruzione, un problema
Sembra un film. siamo in vantaggio e a due mi- mo e lui si gira dall'altra parte. italianissimo.
Una commediaccia. Neanche il nuti dalla fine subiamo il pareg- Ma come si fa? Ti urlo di tutto e Intorno al calcio, gli affari gira-
più cretino tra gli idioti avrebbe gio. Poi, nei supplementari, il tu neanche mi guardi in faccia? no. Poi non si sa come, ognuno
rimo fotogramma. Estate 2002. affrontato con le mutande pie- riesce ad ottenere sempre qual-
Dajeon, Corea del Sud, pagode, ne di eroina la sicurezza di uno cosa per sé.
grattacieli e stadi simili ad infer- degli aeroporti più controllati Come si spezza il circuito?
ni. Al centro della scena c’è un del mondo. Ma anche a Mondia- Difficile dirlo. Si potrebbe fare,
signore corpulento di nero ve- le 2002 terminato, aveva avuto a molti livelli, di più. Il calcio de-
stito. Lo sguardo porcino, as- modo di spendersi nelle tv ita- ve tornare lo spettacolo di un
sente. Si chiama Byron Moreno liane. Avevamo già capito. tempo lontano. La gente ne ha
all’anagrafe arbitro internazio- In quali occasioni? voglia, bisogno, necessità.
nale. Nel tripudio della tifoseria In qualche orrenda comparsata Però anche i vostri ingaggi
indigena, sventola meccanica- in cui gli tiravano uova marce erano faraonici.
mente cartellini. Prima gialli, addosso. Più dei calciatori godono le so-
poi rossi. La policromia sbatte Non rideva nessuno. cietà. Se prendi un grande gio-
l’Italia di Trapattoni fuori dal Moreno sembrava un clown tri- catore, guadagni comunque. il
Mondiale 2002, ribalta i ruoli e ste alla ricerca di un ingaggio. moralismo è un po’ inutile.
proietta l’acquasantiera di Gio- Al soldo di qualcuno? Per il misfatto di Dajeon pa-
vanni da Cusano Milanino Ne sono sicuro. Uno così, nel gò anche Ahn, attaccante
nell’empireo dei prodigi in bi- mondo dello sport non c'entra- coreano del Perugia di Gauc-
lico tra patetico e impossibile. va niente. ci, autore del definitivo 2-1,
Secondo fotogramma. Otto an- Si presentò anche alle elezio- cacciato da Luciano tra le ur-
ni dopo. New York, aeroporto ni ecuadoregne con uno spot la: “Non lo voglio più vedere,
Jfk, poliziotti che sembrano disegnato sulle gesta di Da- ha tradito l’Italia, è un ingra-
comparse di Ridley Scott, cani jeon: “Cartellino rosso con- to”.
assatanati, raggi x. In fondo al tro la corruzione”. Un disgraziato senza colpe. Gio-
controllo doganale, la stessa sa- Adesso, il cartellino l'hanno cò, vinse, fece gol. Meglio lui, di
goma della prima istantanea, sventolato a lui. La cosa che più tutte le insopportabili finzioni
appena sbarcata da un volo mi fa incazzare è che nessuno si che siamo costretti a digerire
commerciale, trascina le gam- fosse accorto delle penose con- quotidianamente.
be e suda. Suda copiosamente. dizioni psicofisiche di questo
Tranquillo non è. “Signore, può squallido soggetto. L’alterco tra Di Livio e Moreno. Sopra
accomodarsi?”. E lui, Byron Mo- E chi doveva darsene conto? Trapattoni, sotto Ken Loach (FOTO ANSA)
reno, nato nel novembre ‘69 da Chi se non la Fifa? Dal giorno in
un terremoto e da uno sbadiglio cui l'ho incontrato sul campo
nella periferia di Quito, quasi si ho smesso di lamentarmi degli Ken Loach a Roma l'incontro dell'altro ie- sempre l'esempio attraverso le proprie
accascia. Nelle mutande, fogli arbitri italiani. Pozzi di scienza ri con un gruppo di cit- scelte”. Loach ha ricordato che in Inghil-
di plastica trasparente. Matrio-
ske che contengono 4,5 kg di
al suo confronto.
Duro.
MONDADORI: OGNUNO tadini romani al centro
ecologico di Roma, ha
terra il mondo dell'informazione è in gran
parte nelle mani del magnate Rupert Mur-
eroina purissima. La vita non è
un lungo fiume tranquillo e gli
Sapeva fare solo danni. La gran-
dine al suo cospetto è una ca- DÀ L’ESEMPIO dimostrato la sua ge-
nuina passione per la
doch. “Per chi, come me, è in disaccordo
con il suo atteggiamento capitalistico,
affluenti, rischiano di rinchiu-
dere dietro le sbarre Moreno
per decenni. Traffico e impor-
rezza.
La fantapolitica lesse la desi-
gnazione di Moreno come un
CHE VUOLE DARE... gente comune, prota-
gonista di tutti i suoi
film. “Amo le periferie
con il suo modo di orientare l'informazio-
ne, la cultura e dunque la consapevolezza
dei cittadini che vedono i suoi canali te-
tazione di stupefacenti. In Ame- colpo assestato a una federa- delle grandi città, co- levisivi e leggono i suoi giornali, è difficile
rica l’indulgenza è una bestem- zione italiana debole. di Roberta Zunini me questa , perché qui abita la maggior decidere se accettare per esempio di fare
mia. Le attenuanti generiche Certo, la Federazione non era parte delle persone che campano del pro- un'intervista per un suo programma. Cer-
granitica, ma Byron non lo co-
non basteranno. Dissolvenza.
In un albergo di Cagliari, Ange-
lo Di Livio ride. Il 17 giugno del
nosceva proprio nessuno.
Cosa ricorda di Dajeon?
Knemaenrant'anni
Loach festeggia in questi giorni qua-
di coerenza nel mondo del ci-
militante. E non ha alcuna intenzio-
prio lavoro. Qui andrebbero portati gli
eventi del mondo dell'arte, della musica,
dell'editoria”, ha spiegato il regista. E a
to scrivere per una casa editrice addirit-
tura di Berlusconi, che oltre a essere l'im-
prenditore più ricco d'Italia è anche l'uo-
2002, la notte in cui Moreno di- Una rabbia profonda. Dal presi- ne di andare in pensione. “Sono tempi proposito di editoria, Loach ha risposto mo politico più influente, è scelta ancora
venne cittadino coreano onora- dente ai magazzinieri, eravamo bui, non ci si può permettere di abban- alla domanda sul “caso Mondadori”, sot- più ostica. Anche noi registi indipendenti
rio, Di Livio abbandonò la Na- tutti furibondi. donare la lotta per la democrazia. Dopo tolineando l'importanza della responsabi- non viviamo d'aria e abbiamo bisogno di
zionale. Labiali irripetibili in E cosa provaste a fare? sarà troppo tardi. I cittadini, a causa di una lità individuale dell'artista. “Oggi gli scrit- trovare finanziamenti per i nostri film. Nel
mondovisione, amarezze, in- A irrompere nello spogliatoio sinistra inetta, stanno perdendo anche i tori, gli intellettuali, i registi, affrontano vostro Paese per me sarebbe difficile: che
sulti. Il risarcimento dell’ex di Moreno per avere spiegazio- diritti basilari in tutti i settori”. Il regi- un ambiente complicato e di certo biso- la produzione e la distribuzione sono nel-
bandiera di Juve e Fiorentina ni plausibili. sta-sceneggiatore inglese, icona pluripre- gna agire a seconda delle circostanze, ma le mani di Berlusconi. Un'anomalia che
sfiora la crudeltà. Non si gioca Risultato? miata del cinema di denuncia, durante non va dimenticato che ognuno di noi dà ancora noi inglesi non conosciamo”.
Giovedì 23 settembre 2010 pagina 17

SECONDO TEMPO

WEEKEND di Biondi, Colasanti, Collo, Pagani, Pasetti, Pontiggia ARTE di Claudia Colasanti

Manuale di sopravvivenza GLI ALLUMINI FUTURISTI


DI SANTE MONACHESI
INNESTI DI PURA utte le sfaccettature di un’elaborata visione del mon-
Tchigiano
do durata più di mezzo secolo. Il vivace artista mar-
Sante Monachesi (1910-1991), a distanza di cen-
to anni dalla sua nascita, viene celebrato in una mostra
puntuale, allestita con mirabile chiarezza negli spazi del- è ROBBIE ROBERTSON

PASSIONE
la Fondazione Roma. Più noto come pittore futurista, il Robbie Robertson
percorso sorprende, aprendo e chiudendo con signi- 1987-Geffen
ficative sculture, sia per le forme estetiche idonee al Un anno dopo aver
pensiero corrente, che per i materiali scelti fra quelli composto la colonna sonora
delle produzioni industriali: negli anni Cinquanta gli al- del film Il colore dei soldi di
lumini lucidati a specchio e le ceramiche (due delle quali Martin Scorsese, Jaime
blocchi inquieti e colorati dal curioso titolo “Incazza- Robert Klegerman (vero

¸Cinema tura”) e sul finire dei Sessanta gli strepitosi “perspex”. Un


uso del metacrilato con cui Monachesi crea morbide,
trasparenti, flussuose forme dai colori fluorescenti e to-
nome di Robertson), ex
leader di The Band decise
che era arrivato il momento
Da vedere nanti. Sempre nello stesso periodo, fra il 1959 e il 1969, di un disco solista vero e
èèèè quasi in anticipo sulla cascata “poverista” che invaderà il proprio. La produzione
Fantastico / USA paese, farà un uso versatile della gommapiuma, i cui affidata al canadese Daniel
Inception grandi fogli divengono la materia per la creazione di Lanois (storico partner di
Di Christopher Nolan. Con opere plastiche, le “Evelpiume”, adoperate per ‘legare e Brian Eno in “Unforgettable
Leonardo DiCaprio e Marianne sciogliere’, coinvolgendo operativamente anche il pub- Fire”, “Joshua Tree” e
Cotillard. blico presente alle sue mostre. Sante Monachesi fu, per “Achtung Baby” degli U2)
Una lunga allucinazione lunga ol- tutta la vita, originale, indipen- rese possibile il contributo
tre due ore, camminando sui sen- dente e innovativo, divenendo degli artisti che gravitavano
tieri onirici della fantascienza. Im- anche un instancabile promo- nella sua orbita: Neville
magini superbe, citazioni, omag- tore dei nuovi movimenti ar- Brothers, Peter Gabriel,
gi, gusto per il lampo visivo e la tistici italiani. Manu Katche, Gil Evans, U2.
scomposizione a tratti cervello- Sante Monachesi. Museo Fonda- Un’alchimia perfetta che non
tica del racconto. Leonardo Di- zione Roma. Via Del Corso 320, si ripeterà, purtroppo, con i
Caprio è uno specialista. Accu- Roma. Info:www.fondazioneroma- successivi dischi solisti. Così,
sato anni prima dell’omicidio del- museo.it. Fino al 24 ottobre 2010. a undici anni di distanza dal
la moglie, vive in cattività tra un celebre “The Last Waltz”
aeroporto e l’altro, rimpiangen- Robbie, senza la sua The
do l’amore filiale e la consorte Band, riesce a scrivere un
che incontra solo ad occhi chiusi, Da non vedere disco di world music
in una sorta di universo parallelo. dall’anima rock, in cui la sua
Leo è un ladro di sensazioni che è natura di nativo americano
con la sua squadra si muove nel Commedia / USA (la madre era un’indiana della
mondo dei sogni, ruba pensieri ai Mangia, prega ama valle Mohawk), riesce a
dormienti, idee e memorie, in- di Ryan Murphy, con Julia commuovere (“Fallen angel”)
dirizzando a suo vantaggio la real- Roberts, Javier Bardem e infiammare di rabbia e di
tà. Quando gli propongono di ri- Dal best-seller di Elizabeth Gil- passione (“Somewhere
baltare l’assioma, innestare un bert, la scrittrice Julia Roberts Down The Crazy River”).
pensiero nell’erede di una grande molla il marito (Billy Crudup), in- “Broken Arrow” è
multinazionale anziché trafugar- Silvio Orlando (FOTO LAPRESSE). Sante Monachesi, “Perspexblu”, 1967 crocia il cuore con un bello e gio- struggente e grazie alla
lo, la strada per la gloria si fa più vane (James Franco), approda a successiva cover di Rod
difficile. Riuscire significa tornare zioni, spiegazioni esaustive o cer- teora Guzzanti, la barista Smut- cui un ragazzino (Aang, appunto) Roma con intenzioni culinarie e Stewart diventerà una hit
a casa e fermarsi, mentre ogni co- tezze, non è il vostro film. niak: tra serio e faceto, comme- viene riconosciuto quale l’avatar quindi in India per ritrovare se mondiale. Il suono è
sa intorno sembra in movimento, (Ma. Pa.) dia all’italiana e spunti psicologici, che sa controllare i quattro ele- stessa, e infine a Bali per ritrovare talmente curato che i fonici
è più importante di tutto. La ma- un divertissement con la testa, menti, acqua, fuoco, terra e aria, i l’amore (Bardem). Fin qui la si- lo usano per provare
teria, di per sé ostica già sulla pa- èèè che allarga la bocca. Sì, si ride sen- cui regni sono in costante lotta nossi, ma per il resto sono ste- l’amplificazione degli artisti
gina, diventa un favolone scate- Commedia / Ita za sforzo e, per una volta, senza reciproca nel fanta-universo con- reotipi, noia e stucchevolezza a dal vivo. L’intensa “Sweet Fire
nato, malinconico, riflessivo e ila- La passione chiedersi se sia peccato: Mazza- cepito nel cartone animato. Il più iosa. Non si salva nulla, a partire Of love” scritta e cantata in
re, di difficile lettura e ancor più Di Carlo Mazzacurati. Con SIlvio curati mantiene ciò che promet- cattivo è il Principe del Fuoco, dalla Roberts, vittima e carnefice duetto con Bono è il
ardua interpretazione sullo Orlando, Corrado Guzzanti te e la giusta distanza dal sacro ha che tutti quanti vuol far fuori. Il di un “fuori parte” da antologia: capolavoro del disco: il
schermo. Da un lato, si resta Pasolini prese Orson Welles e ci tutte le virtù del profano. In con- giovane, che è l’attore Dev Patel che c’azzecca l’ex Pretty Woman duetto vocale è senza
storditi, affascinati, vinti dalla ma- fece La ricotta, Carlo Mazzacu- corso a Venezia non c’entrava ovvero il Jamal di The Millionaire con quest’autrice di Harmony di respiro, tagliente e
gnificenza dell’impalcatura, rati prende Silvio Orlando e ci fa quasi nulla, ora in sala entrateci di Danny Boyle, è insomma il ne- cattiva annata, che si “ritrova” in dirompente. Se la
dall’altro perplessi per la tante un pecorino toscano: gustoso, voi: ne vale la pena. (Fed. Pon.) mico pubblico numero uno. India ma perde ogni spettatore confrontate con i brani di
tracce e sottotracce disseminate morbido, comunque “appassio- Aang, novello piccolo Buddha ma non afflitto da turbe autolesio- “No Line On The Horizon”,
sul terreno della comprensione. nante”. Il paragone è indebito, ma èè guerriero, dovrà addestrarsi per nistiche. Comunque, c’è di peg- ultima fatica degli U2, vi verrà
Nolan, il regista che trasforma i non troppo: la sacra rappresen- Fantasy / USA sconfiggerlo e ripristinare la pace gio: la Roma decantata dal buon da piangere.
sontuosi budget a sua disposizio- tazione mette in croce soprattut- L’ultimo dominatore “elementare”. Argentero a uso e consumo stra-
ne, moltiplicandoli regolarmente to il cinema, con le tragicomiche dell’aria (in 3D) Tra costruzioni scenografiche niero è un’accozzaglia di luoghi
al botteghino, voleva esattamen-
te questo. Lo ha sempre fatto, lo
prevede la sua poetica. Spiazzare,
vicende di Gianni Dubois (Orlan-
do), 50enne ex promessa della
regia, che ottiene la grande oc-
M. Night Shyamalan. Con Dev
Patel, Jackson Rathbone, Nicola
Peltz, Cliff Curtis
reali e virtuali, set in Groenlandia,
rendering che più moderni non si
può, ed imponente elaborazione
che più comuni non si può, apo-
logia del dolce far niente, elucu-
brazioni risibili, moti d’animo pre
CD in uscita ³
confondere, irretire lo sguardo casione di riscatto, complice una Non tutti gli avatar escono col in 3D, il film stenta a decollare bonifica pontina, tronfie abbuffa- è UNA PICCOLA APE
spingendolo ai confini di ciò che è popolarissima attrice di fiction buco. Verrebbe da dire davanti al- nell’immaginario e nell’immagi- te, augustei più decrepiti del ve- FURIBONDA
possibile osservare. Certe se- (Cristiana Capotondi). Se non la nuova fatica del regista de Il nazione, producendo qualche ro. Insomma, Fantozzi dixit: una Giovanni Nuti
quenze rimangono nella mente, fosse che un ricatto edilizio lo co- sesto senso e The Village. Non- traccia di attenzione in un labi- boiata pazzesca. (Fed. Pont.) (Egea)
indelebili, come un dipinto di Ma- stringe a mettere in scena la Pas- ché esordio in 3D. Il film si ispira a rinto di noia. Dove negli ultimi Il lungo sodalizio artistico
gritte o una scala di Escher. Se sione in un borgo popolato una sintesi della serie animata tv anni Shyamalan si è smarrito. del musicista toscano con
però cercate linearità, consola- dall’ex galeotto Battiston, la me- “Avatar: La leggenda di Aang”, in (A. M. Pasetti) la poetessa Alda Merini si
chiude con questo
epitaffio: “Il mio letto è una
zattera che corre verso il
& LIBRI
CAROFIGLIO, ANCHE I MIGLIORI INCIAMPANO divino”.
Due le chicche del cd: il
libretto con alcune opere
di Enrico Baj e la
è volume modesto, racco- può risultare divertente, Un ottimo giallo, questo. ti e moralmente ambigui esilarante, questo Diario, ghost-track “Prima di
Gianrico Carofiglio gliticcio. Probabilmente la ma che come lettura la- Di quelli vecchia maniera. mai usciti dalla penna di un che l’autore dice di aver venire”, un duetto voce e
Non esiste colpa non è sua, ma della scia proprio il tempo che Con i buoni (o quasi buo- thriller – è un classico nel tradotto da un manoscrit- pianoforte Nuti-Merini che
saggezza casa editrice che, visto il trova. O l’incontro con la ni), i cattivi, gli “sbirri”, la suo genere: senza effetti to originale, getta luce – si chiude con una simpatica
Rizzoli successo dell’autore, ha donna cieca in Città. O, donna fatale e sexy, il ma- speciali, sbudellamenti o come ha scritto Romana risata: il modo migliore di
Gianrico Carofiglio (Bari, deciso di “fare cassa” con più o meno, buona parte rito assassinato e una va- sangue a barili. Ma difficile Petri nella Nota iniziale – ricordarla.
1961) è un bravo scritto- questa raccolta di – si fa delle 245 pagine del libro. ligiata di dollari. L’autore è da abbandonare una volta “sui pensieri segreti del
re. Niente da dire. Il suo Il per dire – racconti. E lo di- Raramente le autoantolo- un signore americano iniziata. Un buon passa- primo uomo e della prima è PIRAGNA
passato è una terra stra- mostra anche l’elenco gie danno buoni risultati. che, prima di fare lo scrit- tempo. donna, constatando con Sir Oliver Skardy
niera – con il quale nel che appare nel copyright: Ed è meglio che le faccia- tore, ha lavorato presso la allegria che le relazioni tra (Alma)
2005 ha vinto il Premio scritti pubblicati qui è là, no, poi, i posteri. Divisione criminale del èèè i due sessi non sono poi Inimitabile l’ex leader dei
Bancarella – è stato un su riviste, quotidiani, in Dipartimento di giustizia MARK TWAIN così cambiate da quando Pitura Freska: con il nuovo
buon libro. Ma è un pec- occasione di uno dei tanti èè degli Stati Uniti. Per cui, IL DIARIO DI Dio (per chi ci crede) ha album, assieme al gruppo
cato che scrittori del suo festival letterari, in anto- William Lashner probabilmente, sa quel ADAMO ED EVA creato il nostro mondo”. Fahrenheit 451, bastona i
calibro decidano di pub- logie… E’ il caso, ad esem- Il bacio che scrive. E la storia, di trad. di R. Petri, Cavallo di Una storia (illustrata con i politici a suon di
blicare dei brutti libri. pio, dell’ Intervista a Tex dell’assassino cui è protagonista Victor Ferro disegni di Pedro Lino) di raggamuffin.
Questo Non esiste sag- Willer che, probabilmen- trad. di E. Humouda, Carl – definito uno dei Dal ben noto autore delle continue scoperte, di im- I rappresentanti dei partiti
gezza è evidentemente un te, se ascoltata a teatro Piemme personaggi più affascinan- Avventure di Tom Sawyer, provvise rivelazioni, di sono disegnati in forma di
un racconto lungo che ci terribili delusione, e, so- pesce (losco) da Vauro in
narra della vita in comune prattutto, la storia – rac- persona.
IRONICO, CAUSTICO, ESILARANTE: DA RILEGGERE dei nostri più illustri pro- contata con caustico Skardy è diretto: “B. non
genitori. Ironico, causti- umorismo – del Primo sarebbe magnate, sarebbe
IL DIARIO DI ADAMO ED EVA DI MARK TWAIN co, alle volte addirittura Amore. dove merita, a pelar
patate”.
(Guido Biondi)
pagina 18 Giovedì 23 settembre 2010

PERCORSI PERCORSI

SMART
a cura di Eugenia Romanelli

MADE IN ITALY
¡ TIMEsmartime@ilfattoquotidiano.it
C ari lettori, prendendo
spunto del ping pong a
colpi di link tra Amanda
Freiburg e Eve Stallen sulla
bacheca del gruppo Smartime
di Facebook, colgo l'occasione,
prima di traghettare qui su
carta le vostre segnalazioni on
line, di affrontare il delicato
pensieri di cuore
Y
Smartime/Sessualità

PER I BISEX C’È


(DOPPIO) AMORE
argomento dell'identità sessuale, visto che oggi
prescindere dal sesso o dal
genere; "Tri-sessuale" a chi
piacciono sia uomini che
donne che transgender.
Lasciando perdere per il
momento le guerre tra culture
(esaltazione greca della
bisessualità, condanna della
tradizione giudaico cristiana,
pratica comune nello "Shudo" del Giappone
Da non perdere
è PERUGIA
Da Chagall a Fellini

“Teatro del sogno” alla


Galleria Nazionale
dell’Umbria indagando il
sogno e l’inconscio
(mostrateatrodelsogno.it)

è ROMA
C
Nuova trovata del critico Luca
Beatrice che sabato inaugura

è la giornata mondiale dell'orgoglio bisessuale. premoderno, nella tradizione nordamericana Trampoli e istallazioni

LA MODA “CRITICA”
Anche se la cosa forse non riguarda dei "Due Spiriti" o nelle "bacchá" dell'Asia Teatro, pittura, musica e
direttamente ognuno di noi e certamente non centrale), oggi questi comportamenti sono laboratori per riconquistare le
siamo scimmie bonobo (100% bisessuali) o grosso modo socialmente accettati tranne che piazze: è la giornata “Pianeti
pappagalli acatua pettorosa (11%) - benchè con da una parte del mondo omosessuale, spesso proibiti”, domenica dalle 15,30
la prima specie condividiamo il 96% del “bifobo”. E ora, mentre vi chiederete da che a p.zza San Cosimato
patrimonio genetico - e nemmeno adottiamo parte state, qualche vostra dritta: # Fraiburg, a (320/7267620)
tanto spesso gli stessi comportamenti BI di tal proposito, segnala The Rocky Horror Picture
ostriche, farfalle e giraffe, qualche domanda Show, dove “i ruoli eterosessuali, bisessuali e il è BARI

SFILA A MILANO
sulla libertà potremmo farcela. Per esempio se è travestitismo vengono esibiti in un'allegoria Finissage Jannis
vero che, come diceva Kinsey nei suoi Rapporti pronta ad attingere da ogni situazione per Kounellis
degli anni '50, “Soltanto la mente umana inventa irridere o dimostrare quanto siano effimeri i La mostra al Teatro
categorie e cerca di forzare i fatti in gabbie ruoli imposti dalla normalità", e, ovviamente Margherita (p.zza del
distinte. Il mondo vivente è un continuum in “Kinsey”; # Stefano Augeri ci invita, sabato, al Ferrarese) farà un closing
ogni suo aspetto. Prima apprenderemo questo a Big Bang di Roma per una festa anni ‘70 con d’eccezione: lunedì ore 11 non
proposito del comportamento sessuale umano, casting per il primo fotoromanzo su iPad; # mancate!
prima arriveremo ad una profonda Giuseppina Del Signore ci manda alla mostra

Passerelle aperte a giovani stilisti:


comprensione delle realtà del sesso”. Sta di fatto “Snodi”, a Viterbo; # Tullio Locci propone un è ROMA
che di categorie ne abbiamo eccome: per laboratorio teatrale a Roma con prima lezione Micca Club
Wikipedia è "Bi-permissive” è chi è disponibile a gratis; # Rosanna Spanò segnala il Workshop L’Opening Party è stasera alle
fare nuove esperienze; "Ambisessuale" chi prova Internazionale di Progettazione Culturale a
“Qualcosa comincia a cambiare” attrazione verso qualcuno da un punto di vista
fisico, emotivo, intellettuale o spirituale, a
Bologna, domani e sabato, tenuto da Lord
Cultural Resources (Toronto).
22 ma domani e domenica c’è
il Festival del Beat Italiano
(miccaclub.com)

è COLLE DI MIRAVALLE
ancano 4 giorni a un lito, no? “A differenza delle sfi- persone avranno la possibilità suti indiani da persone che la- tone e tinture bio, cioè sia ma- no molti designer attenti ai tar- “Ci saranno street artist che se- cura di EDUfashion, “Moda cri- Human Rights 2010

M evento che potrebbe late della settimana della moda, di apprendere le arti di labora- vorano senza protocolli e tute- terie prime che lavorazione de- get più alti che usano materiali
inaugurare un nuovo diretta solo a stampa e buyer, torio. Penso che per cambiare le – o di bassa qualità - per esem- vono essere responsabili, e fare pregiatissimi. Essere responsa-
corso della moda made noi cogliamo l’occasione per la mentalità occorre sapere”. pio con tinture tossiche - spe- commercio equo”. Sostenibile bili non significa rinuncia alla
in Italy, nostra seconda voce di far conoscere al grande pubbli- Però un capo “responsabile” riamo di innescare quel proces- = meno bello? “E’ uno stereo- tendenza e all'innovazione”.
spesa: la prima sfilata “critica” co e sostenere i giovani marchi costa di più: “Ma è anche più so di consapevolezza in grado tipo. Per indossare moda criti- Per l'1 e 2 ottobre anche la se-
rigraferanno sia i capi che il
pubblico vorrà portarsi da casa,
sia quelli acquistati dalla ONG
Manitese”. Il 29 invece un
Open Shooting: “Fotografi pro-
tica e microeconomie”, per
sensibilizzare”. Promuovete lo
slow fashion anche se è anti-
commerciale, perché? “Insie-
me alla moda promuoviamo un
Suoni
HAROLD LOPEZ-NUSSA: SPREMUTA DI JAZZ CUBANO
Mai nome di un brano poteva essere più appropriato:
Fino al 17 ottobre si potrà
vedere la mostra dei 141
artisti da 25 nazioni con il
patrocinio di Consiglio
d’Europa e Amnesty
della settimana della moda mi- indipendenti della sartorialità conveniente sotto infiniti pro- di trasformare i comportamen- ca non bisogna per forza essere rigrafia d'autore dei prodotti fessionisti organizzeranno uno nuovo stile di vita: non c'è bel- ascoltando “La Jungla”, davanti agli occhi si materializzano International
lanese. Soddisfatta? “Infinita- di ricerca italiana e le piccole fili, per esempio non nuoce alla ti”. Quali sono stati i criteri di giovani e alternativi. Oggi ci so- “Made in No” del progetto Fair: shooting di moda con il pubbli- lezza estetica e personale senza fronde e alberi, atmosfere selvagge, animali esotici ed (humanrightsart.com)
mente – esplode Chiara Righi, imprese di qualità che fanno salute propria, dell'ambiente e selezione per i 30 espositori co”. Tra gli incontri per addetti quella esistenziale e ambienta- orizzonti lontani. E' la forza di Harold Lòpez-nussa: farci
ideatrice di “So critical so fa- moda sostenibile”. Per questo della società. Invitando le per- che ospitate? “Produzioni trac- ai lavori, anche qualcuno aper- le”. Per i curiosi, criticalfa- visualizzare ciò che sa esprimere con il è VERSILIA
shion”, evento inserito in Mila- anche incontri e laboratori? “Le sone a conoscere il danno che ciate e con un made in Italy pos- è OCCHIO! to a tutti: “Per esempio il 28, a shion.it suo piano. Ma “La Jungla” è solo una Accanto, il cd di Harold Festival della Salute
no fashion City dalla Camera di si produce acqui- sibilmente verticale, cioè dise- Claudia Masia: scrivere un memoir delle chicche proposte: il secondo Lopez-nussa. Sotto, la dj Da oggi a domenica convegni
Commercio – alla fine ce l'ab- stando capi a po- gnato, cucito e confezionato album è un racconto in lingua esperanto Ana Paula scientifici e talk show
biamo fatta”. In che senso? “A co prezzo – per nello stesso posto, proprio co- Roma. È possibile guarire le proprie ferite interiori della cultura cubana. Vista però con la itineranti su prevenzione,
inserire la moda indipendente esempio realizza- me nell'alimentare è il km zero. attraverso la scrittura? Risponde Claudia Masia, autrice testa e col cuore di un giovane pianista esploratore di suoni alimentazione, medicina, stili
italiana nei macrocircuiti inter- ti in Cina con tes- Naturalmente devono usare co- del libro “Scrivere un memoir. Come utilizzare i ricordi Fumetti ed emozioni, e dunque contaminata, rivisitata e shakerata di vita e invecchiamento,
nazionali. Forse qualcosa potrà per scrivere di se stessi”, edito dallo stesso talent scout TRA SUICIDIO E STRAGE con tutto ciò che l'universo musicale contemporaneo può rapporto tra energia,
cominciare a cambiare”. Da do- che, negli anni 70, scoprì “Porci con le ali” e lo fece offrire. Gli influssi artistici sono tanti, dai ritmi latini a quelli ambiente e salute
ve siete partiti? “A marzo il no- diventare un must generazionale: Dino Audino. La Capita di rado di divorare con così tanta foga un fumetto da accorgersi solo terminata folk, su un tessuto jazz di gran classe. La sua tecnica (festivaldellasalute.com)
stro evento “Critical Fashion” presentazione del volume, già adottato come bibliografia l'ultima pagina di non aver posto nessuna attenzione alla qualità dei disegni. È quanto ci è pianistica, ingegnosa e scrupolosa, non inaridisce mai le
all'interno della fiera responsa- Possibilità d’esame di scrittura creativa alla Luiss, si terrà martedì successo con questo libro, presi dall'urgenza di sapere dove andava a parare la storia: a performance grazie ad un mood caldo e intimo, che colora è TERNI
bile “Fa la cosa giusta” organiz- FUMETTI PER LA CONTRACCEZIONE alla Casa Internazionale delle Donne (Sala Troisi), ore scapito - o forse proprio a causa - della bravura di Alfred. E sì che la fine ci era nota fin di tinte vive ogni nota. Ce ne accorgiamo ancor più con Festival Es.Terni
zato da Terre di Mezzo ha visto 21. Al tavolo le psicanaliste Laura Storti e Manuela dall'inizio, dopo aver incontrato il giovane protagonista catturato dalla polizia reo di una “Tears in Heaven”, interpretazione libera del noto brano di Per l’apertura del festival, da
transitare un numero incredibi- Vasto. Per la Giornata Fraire, oltre a Caterina Romeo, docente universitaria strage. A dir la verità nelle sue intenzioni le cose dovevano concludersi con il suicidio, ma Eric Clapton, che qui prende nuove forme sonore e nuovi domani, Coniglioviola sarà
le di espositori e 65 mila perso- Internazionale della Contraccezione letteratura memoir. Sul genere letterario memoir, da poi si è lasciato prendere la mano e ha scaricato tutte le munizioni. Cosa può avere sviluppi emozionali. protagonista di una nuova
ne in 3 giorni”. Da un esperi- Scene (domenica) AIDOS (Associazione sempre strumento di integrazione sociale e supporto scatenato in lui una furia omicida di questa portata e per giunta il giorno del matrimonio del personale al CAOS Museum
mento al podio: e ora? “Lunedi IN ALTRE PAROLE Italiana Donne per lo Sviluppo) ha psicologico, specialmente al femminile (si veda la fratello? Non ve lo accenneremo Harold Lòpez-nussa, Trio Herencia, Ducale. World Village dedicata al celebre Attacco
abbiamo la nostra sfilata, “Dres- invitato fumettisti e cartoonist a letteratura delle emigranti italiane negli USA), le relatrici nemmeno, per non privarvi del è OCCHIO! (myspace.com/haroldlopeznussa) Pirata alla Biennale di Venezia
sed up”: in passerella ci saran- Roma. Domani, all'Accademia di contribuire alla campagna porteranno le loro esperienze per analizzare i benefici gusto di scoprirlo, tassello dopo Festival del duepuntozero Vera Risi risi@bazarweb.info (coniglioviola.com)
no 15 stilisti che fanno moda Spagna, la rassegna di drammaturgia Countdown 2015 Europe per l'accesso universale alla della scrittura come terapia. Il dibattito sarà tassello, in un crescendo
critica. Poi fino al 2 ottobre Spa- contemporanea internazionale “In salute sessuale e riproduttiva. Si è trattato di concorrere a accompagnato dalla lettura di memoir d'autore e di galoppante. Diciamo soltanto che Riva del Garda. Come cambierà l’editoria con l’arrivo è OVUNQUE
zio Market e Showroom: si po- altre parole”, alla sua V edizione, “Dirlo con un disegno, dirlo con un fumetto” con tavole, donne comuni, tratti dal libro, dall'attrice Ketty Di Porto. chi crede nel mito della purezza dell’iPad? La Rete può essere ecologicamente corretta? Quale Clandestino day
trà sia vedere le collezioni pri- porta in scena i testi, inediti per strisce, bozzetti ecc. Il risultato è esposto nella mostra della semplice vita di paese dovrà sarà il social network dell’anno? Questi e tanti altri gli Domani è la giornata
mavera-estate l’Italia, di due autori CondoMISSION, da domenica al 2 ottobre, a Palazzo casainternazionaledelledonne.org ricredersi. E che, ovviamente, non interrogativi a cui risponderanno blogger, giornalisti e utenti nazionale in cui ognuno si
sia acquistare In cima, una sfilata di moda spagnoli: uno è d’Avalos. La mission è far riflettere con un sorriso sui Eve Stallen stallen@bazarweb.info c'è nessuna redenzione. della Rete, nativi digitali e no. Per il terzo anno consecutivo dichiara clandestino: cene,
l'autunno-inver- critica. Sopra, J. Ovejero. Sotto, Guillermo Heras con motivi che in paesi come l'Africa sub-Sahariana causano i migliaia di protagonisti del web 2.0 si incontreranno (da è QUEER proiezioni, concerti, partite di
no”. Un po’ inso- un’opera di Roberto Cicchinè “Imposture” (ore 19), più alti tassi di mortalità materna e neonatale, di HIV e di “Non morirò da preda”, Alfred. domani a domenica) per superare le “barriere” del virtuale e Un Europarty per annunciare pallone, lezioni all’aperto,
che narra con lucidità gravidanze indesiderate e promuovere come priorità la Tunué, 14,70 euro dare volti e voci alle firme dei blog più seguiti. Oltre a Dj-set, l'Europride manifestazioni, presidi,
un confronto crudo fra un fornitura e la distribuzione di prodotti per la salute Ciro Bertini MBA (Blog Award) e GGD (le donne più “geek” d’Italia), anche presentazioni di libri, azioni,
è VISIONI personaggio politico ed una figlia sessuale e riproduttiva, come i condom e i contraccettivi, Piccoli bertini@bazarweb.info BarCamp autogestiti: il GameCamp (per gli appassionati di Roma. Per una lunga notte la Città mostre fotografiche,
Il Trailers FilmFest + Sieff troppo trascurata. Il secondo è José entro il 2015. LA NOTTE DEI RICERCATORI A EXPLORA videogame), il FoodCamp, il SocialLifeCamp, il 12Camp (stage Eterna è il cuore pulsante dell'Europa assemblee, feste, spettacoli
2010 Ovejero con “I politici” (ore 21.30), di portamento su tacco 12 per uomini e donne), il BlogSafari e che balla. Sabato il Teatro teatrali
un testo ironico e, non a caso, c .scoppa@aidos.it Roma. Si festeggia in tutta Europa: è la Notte dei Ricercatori, il WriteCamp. Inoltre un Twitteraduno, degustazioni geek e lo Tendastrisce ospita “Europarty. The (http://clandestino.carta.org/
Catania e Nuoro. Come concentrato attorno ai politici e al Riccarda Patelli Linari “Light 2010”, domani, dal pomeriggio a notte fonda. Più che SwapCamp, una sorta di funniest show on Earth”, festa tag/clandestino-day/)
promuovere un film in una loro triste mondo. La rassegna patellilinari@bazarweb.info una giornata a loro dedicata, è un evento per spalancare le mercatino dove i blogger ufficiale di presentazione e
manciata di secondi. Una lode proseguirà, sabato e domenica, al porte della ricerca, delle sue scoperte e della sua curiosità, a possono barattare qualsiasi autofinanziamento dell'Europride di è PADOVA
alla sintesi visiva, all'efficacia del Teatro Allo Scalo e lunedi (+ il 27 grandi e piccini. Per l’occasione Explora, il Museo dei bambini, Etno tipo di oggetto. Vari i dibattiti Hip Sport Roma dell'11 giugno 2011. I numeri Video amatoriali
sound design e all'arte ottobre) all’Associazione Culturale farà festa con esperimenti, giochi e laboratori intitolati ai Gli artisti sudamericani fotografano le metropoli tra cui quello sull’editoria Corri la vita 2010 promettono un evento senza eguali: Art//Tube, l’arte alla prova
incantatoria del racconto “L’Asino che vola”: in tutto 9 testi, 7 lingue e altrettanti numeri (“Casa Matematica”). Tra i laboratori: l’Officina dei nell’era dell’iPad. Per i più 8mila metri quadri di divertimento, della creatività amatoriale,
brevissimo. Torna, da domani a paesi per esprimere ‘in altre parole’ la forza, l’impegno e colori, Il giardino di Didone, Le gallerie delle sculture di carta, Roma. Da domani al 23 ottobre in mostra “Lo crudo cocido”: piccoli sarà allestito un Firenze. Domenica alle 9.30 in spettacolare animazione con 15 drag sarà esposta da domani alla
sabato, il Trailers Filmfest, la ‘disperata vitalità’ della scena teatrale di tutto il L’angolo e il divano arguto, Il cortile di Penrose, L’assemblea di giovani fotografi sudamericani raccontano per immagini “La kindergarten. Piazza della Signoria partirà l’VIII queen, dancers & strippers e 20 Galleria Civica Cavour:100
l'unica manifestazione europea mondo. condominio e Allenamente. E per chi non ha paura del buio, si natura in relazione alla metropoli”. Era questo infatti il tema del edizione di “Corri la Vita”, una gogos. Guest dj è Ana Paula da Rio de video amatoriali + 5 video
che celebra i migliori trailer continua anche di notte, con l’evento terzo premio IILA-Fotografia dell'Istituto Italo-Latino blogfest.it manifestazione benefica che Janeiro: adrenaliniche le sue selezioni d’artista (http://padovacultura.
della stagione. Giunto all'ottava Ingresso gratuito. Infoline 3475828061 è AVANGUARDIE “Light 2010”, al Planetario: i segreti Americano di cui l'esposizione ci propone vincitori e finalisti. Eve Stallen raccoglie fondi destinati a house. In consolle i dj Luigi Rosi, padovanet.it)
edizione, oltre al concorso - Lorenza Somogyi somogyi@bazarweb.info Cicchinè apre la rassegna “Troppo” del mantello dell’invisibilità di Harry L’argomento, quello del rapporto tra natura e metropoli, è stallen@bazarweb.info strutture sanitarie pubbliche Fabio Lanzone e Daniele Quinzi, tutti
noi tifiamo per “La doppia ora” Potter sarà spiegato dai ricercatori, sviscerato dai fotografi in numerose sfaccettature, da quelle specializzate nella lotta al tumore resident di Muccassassina. Gaydar.it è TREVISO
(Italia), “Il profeta” (Europa) e Cupra Marittima. “Il lavoro artistico sa declinarsi come opera aperta, come i muscoli ed ossa stile più riflessive e crude a quelle più allegoriche, e mette in luce al seno. Ideata da volontari e realizzata in collaborazione con la presenta Shequida, cantante in drag Equo e solidale
“Bastardi senza gloria” (World) partecipata. Diviene un ipertesto, una mappa di navigazione, approdo e partenza “terminator”, creati in laboratorio, o estro e fantasia. Le possibilità narrative in effetti sono Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, la corsa podistica di New York che mescola opera e “Quattro passi verso un
- ha delle sezioni collaterali molto interessanti per l’attivazione del pensiero, con un moto da navigatori della rete. L’arte la bicicletta ad idrogeno e la genetica molteplici: dal racconto di ciò che resta dell'elemento naturale riunisce sport, beneficenza, cultura e impegno sociale. La pop. Europarty fa parte della mondo migliore” è la VI
come il Trailerslab, con rassegne e seminari, e il contemporanea e la rete sembrano somigliarsi: diffuse, plurali, interattive, ibride, dei Vampiri. Tra scienza e all'interno degli agglomerati urbani all'esplorazione delle città partecipazione è aperta a tutti e, a seconda dell'età e del livello di Conferenza dell'EPOA (European edizione dedicata
TrailerProfessional che, grazie al concorso “Pitch polimorfe e polisemantiche, connettive. Il lavoro dell’artista sarà presentato come fantascienza per unire curiosità, stesse come elemento documentario dei suoi luoghi e dei suoi preparazione, è possibile scegliere tra due percorsi-itinerari Pride Organizer Association), all’economia delle relazioni:
Trailer”, offre l'opportunità ai giovani autori di un’ interfaccia. La partecipazione al processo creativo, i feedback reciproci tra divertimento e conoscenza. abitanti; il dialogo tra umanità e pianeta, ma anche il differenziati per lunghezza e difficoltà. Alla “corsa competitiva” di appuntamento internazionale di sabato e domenica nella sede
promuovere i loro progetti cinematografici. l’artista e pubblico diventano possibili attraverso una critica partecipata. Il predominio di un elemento sull'altro. Vincitore del concorso è 12 km viene infatti affiancata una “passeggiata per famiglie” di 5,7 preparazione dell'Europride 2011, a di Sant’Artemio
Dalla Sicilia alla Sardegna per salutare la pensiero critico appartiene a tutti, è al plurale, non viene imposto. Attraverso le eventolight.it, dalle 17 all’1. Planetario: Pablo Lopez Luz con una suggestiva visione area di Città del km, con soste durante le quali sarà possibile visitare giardini, Roma da oggi a domenica al Circolo (fieraquattropassi.org)
quindicesima edizione di un festival importante, parole e le cose, il pubblico ha la possibilità di attivare il pensiero e lasciare tracce p.zza G. Agnelli 10 (060608); Explora: Messico, simbolo del contrasto tra umano e natura. chiese, palazzi, musei ed altre mete culturali aperte per questa di cultura omosessuale Mario Mieli.
il Sieff di Nuoro (fino a sabato), dedicato ai “estetiche”. Il processo estetico è multimediale, multiplo; un viaggio da icononauti, v. Flaminia 82 (06 3213776). Ingresso speciale occasione. Tutti i fondi raccolti saranno devoluti a progetti è ROMA
migliori documentari a tema antropologico. Ben da spettattori, attivatore di relazioni e pensiero, ibrido, di prelievo, di produzione gratuito. iila.org impegnati a realizzare (o a qualificare) strutture sanitarie pubbliche Teatro Tendastrisce, Via Giorgio Mostra sull’acqua
49 film in concorso da ogni parte del mondo per collettiva di senso. Contro ogni unilateralità”. Sono le parole della bravissima Chiara Organtini Fabio Piccolino piccolino@bazarweb.info di Firenze nel campo delle terapie riabilitative, ed a particolari Perlasca 69 Info: 06.5413985 Fino al 7 ottobre si può
raccontare, con passione e rigore, la tremenda curatrice, Simonetta Angelini, per raccontare di questa mostra, “Piùmenoinfinito”, organtini@bazarweb.info forme di volontariato che collaborino per l'assistenza ai malati. (europrideroma.com) visitare la collettiva “Il filo
complessità del mondo contemporaneo. di Roberto Cicchinè, appena aperta, che resterà esposta fino al 17 ottobre alla Francesco Paolo Del Re d’acqua. Storie, immagini,
Galleria Marconi inaugurando una nuova rassegna (“Troppo”) in spazi rinnovati. Info ed iscrizioni: info@corrilavita.it delre@bazarweb.info suggestioni su un bene
trailersfilmfest.com; http://sieff.isresardegna.it/ Andrea Bertaglio bertaglio@bazarweb.info comune inalienabile”, alla
Roberto Pisoni pisoni@bazarweb.infofo siscom.it/marconi Fonderia Delle Arti
Amanda Freiburg freiburg@bazarweb.info (fonderiadellearti.com)
pagina 20 Giovedì 23 settembre 2010 Giovedì 23 settembre 2010 pagina 21

SECONDO TEMPO SECONDO TEMPO

IL PEGGIO DELLA DIRETTA

TG PAPI
TELE COMANDO
Tutta casa
+ T g3
Killeraggio e dossierag-
gio, da Montecarlo a palazzo
Grazioli l’Italia è tutta casa e
casino. Cicchitto dice che i
dossier non si possono usare
di Nanni Delbecchi
Proietti
trasfigurato
n quanto inventore dell’oratorio, San Filip-
Ianche
po Neri si potrebbe a buon titolo definire
inventore della televisione, o quanto-
meno dell’idea di televisione perseguita da
suoi personaggi, nessuno escluso. Se capita il
santo, quel santo sarà per forza di cose mo-
struosamente pio. E il suo sarà non un sem-
plice ritratto ma una quadreria, una pinaco-
MONDO
LA CAMPAGNA CONTINUA A NYC

Internet
WEB
a cura di Federico Mello

è BUS CONNESSI A MADRID


INIZIATIVA DEL COMUNE: TUTTO GRATIS
è DALL’EUROPA PUGNO DURO SUI DOWNLOAD
NON VIENE ESCLUSO NEANCHE IL CARCERE
Tempi bui si preparano per i downloader: anche il
Parlamento europeo, che finora ha sempre difeso la
libertà della Rete, apre la porta a sanzioni più dure –
carcere compreso – per chi scarica illegalmente
musica e film. Seguendo la strada del governo
francese, l’Assemblea di Strasburgo ha infatti chiesto
alla Commissione di tornare a legiferare sui “diritti di

In Italia, dove il wi-fi è strozzato dal decreto


proprietà intellettuale”, rivedendo
in senso restrittivo la direttiva 48
del 2004 che esplicitamente
escludeva azioni penali contro i
file-sharer. A nulla sono valse le
feedback$
Commenti alle dirette
di Ieri per il primo
compleanno de “il
Fatto Quotidiano”

è VOLEVO dirvi che siete


meravigliosi, che Vi adoro, e
grazie perché esistete! Vi
mando un così grande
abbraccio da contenerVi
tutti.Vi prego, continuate
così, non abbandonateci, io

e casino
solo per raccontare le serate
allegre del capo. Alessandra
Carli tenta di intervistare Ga-
sparri sul lodo Alfano ma lui
non risponde e sorride per
Ettore Bernabei nella Rai paleodemocristia-
na degli anni Sessanta. Dopo tanta acquasanta
passata sotto i ponti, una fiction espiatoria era
doverosa; e tale appunto è stata “Preferisco il
paradiso”, miniserie di Raiuno girata nello sti-
teca, un “A me i miracoli, please”. Tra una le-
vitazione a mezz’aria, una conversione stile
bancomat, un figliol prodigo redento e un
neonato risorto, nel Filippo Neri di Gigi
Proietti si poteva trovare di tutto; Don Ca-
da Nobel Pisanu (che obbliga ad identificare ogni cittadino
che si connette a una rete pubblica) sarebbe
impossibile. A Madrid, invece, secondo quanto
riferisce al stampa spagnola, il comune ha dato il
via al servizio wi-fi gratuito su tutti i bus della
forti critiche arrivate dal
centrosinistra: per il Parlamento,
le leggi attuali a tutela della
proprietà intellettuale non sono
sufficienti. Un cambio di passo che,
non potrei più vivere senza
di Voi. Buon compleanno
amici. Ciao
Lucia

aver superato in qualche mo- le patinato, oleografico ma non privo di grazia millo che litiga con Gesù, Padre Brown che di Angela Vitaliano mination in sé costituisce un rete metropolitana. Il servizio è già disponibile inevitabilmente, farà molto è GRAZIE per l’ospitalità,
di Chiara Paolin una fascia porta-bebè. Proprio do l’esame Cosentino. – sia pure con la g minuscola – che è il marchio tira calci al pallone, e poi, risalendo la china New York importante traguardo, assolu- su circa il 60 per cento dei duemila autobus discutere nei prossimi mesi. è stato bello poter dare un
come fanno le mamme Rom. Italo Bocchino invece se la ve- di fabbrica della Lux Vide presieduta da Ber- delle citazioni, Francesco giullare ma anche tamente non scontato”. Il ve- madrileni mentre ne sono esclusi per ora i più volto alle varie firme. Siete
g1 de direttamente con Maria nabei. Sul soggetto, niente da dire. La storia di maresciallo di Dio, don Matteo che beve il soddisfatto Riccardo Lu- ro obiettivo, dunque, secon- vecchi, quelli dipinti di rosso, che il comune sta

È
tutti molto simpatici, anche i
T Banco di prova superato. g2
Piuttosto, chi sono i franchi ti- T Bossi non delude mai e do-
Cuffaro da studio e rigetta
l'ultimo scoop sul trilocale
Filippo Neri è davvero una di quelle vite dei
santi che a questo paese così cattolico per sen-
caffè Kimbo; e nell’occhio improvvisamente
spiritato ma anche nella compunzione di chi
na, direttore di Wired Ita-
lia, nel salutare gli ospiti
do Luna, che ha fortemente
voluto questa candidatura, è
provvedendo a sostituire:
entro aprile 2011 tutte le
“milanesi”.
Ancora tanti auguri e
ratori? Forse i leghisti o qual- po aver fatto fuori Alessan- monegasco: “Quel documen- tito dire merita di essere ricordata; la storia di ha imparato a controllare la propria gigioneria intervenuti all’incontro già stato raggiunto, anche gra- linee saranno coperte. buon lavoro, io vi
che finto Fli? Primo tempo del dro Profumo da Unicredit ha to è una patacca – attacca il fli- un sacerdote che in piena Controriforma pas- davanti al potere, c’era perfino qualcosa di di martedì al Paley Center for zie alle posizioni di chi, espri- seguirò sempre.
favoloso match “Lui contro già pronto un altro rantolo cat- nissimo riferendosi alle rivela- sò la sua vita tra i ragazzi di strada, gli insegnò a Bruno Vespa. É evidente che, quando ti trovi Media di New York, per ce- mendo posizioni assoluta- Esperanza
tutti”: uno a zero per Berlusco- tivo: adesso bisogna arginare i zioni caraibiche su Tulliani jr – credere senza mai smettere di giocare, e si- davanti una simile petroliera di virtù, non può lebrare la Giornata Mondiale mente contrarie, ha aiutato ad stanze portando la conoscen-
ni. Mirabile sintesi di Marco tedeschi. Segue trenino di cro- e non è casuale sia andato su procurò prima l’imbarazzo e poi il sospetto esserci partita. Qualcuno che provava a fare il della Pace e fare un punto, allargare il campo del dibat- za ai paesi più poveri del mon- è È DURATO più di
Frittella sul voto pro Cosen- nache sudiste davvero impres- giornali di Santo Domingo”. della Chiesa a cui, appunto, aveva preferito il cattivo nella fiction c’era, ad esempio il signo- tracciando anche la sintesi di tito. L’idea di Luna, d’altro do. Lo stesso punto sul quale un’ora ma il tempo con voi è
tino, e per i cinque punti ve- sionante: dai poliziotti arresta- Ma allora il voto a Berlusconi suo piccolo paradiso da marciapiede (e que- rotto che cerca di ostacolare la vocazione del un percorso entusiasmante, canto, sin dall’inizio ha incon- ha insistito, nel suo interven- volato, complimenti per
dremo chi è più furbo, cari ra- ti a Napoli perché collusi con lo darete sì o no il 29? “Daremo sto, nel giorno dei 23 miliardi sequestrati allo figlio, oppure il cardinale invidioso della po- della candidatura di Internet trato il forte supporto di to, Nicholas Negroponte che l’ambiente sereno che siete
gazzi. Capolavoro giornalisti- la malavita a nuovi falsi invalidi certamente la fiducia – spiega Ior, suonava proprio come una veggenza so- polarità di un semplice prete. Ma era tutto inu- al Premio Nobel per la Pace, il un’agenzia pubblicitaria qua- ha evidenziato l’enorme con- riusciti a creare, si respirava
co anche sull’inchiesta che in scovati in Campania, dall’omi- mansueto Bocchino –, ma è prannaturale). tile. Tempo due minuti, e si pentivano anche cui vincitore sarà annunciato le la Ogilvy che ha “sposato” tributo di Internet alla pace un’aria di tranquillità e
Abruzzo ha fatto saltare l’as- cidio della madre coraggio Te- chiaro che c’è chi non lavora A volte però la grati- loro, e magari crollavano in ginocchio davanti il prossimo 8 ottobre. Poche la causa spingendo fortemen- proprio grazie alla sua capa- amicizia. Buon lavoro e
sessore alla sanità e due sena- resa Bonocore al doppio ca- come noi a un percorso comu- Gigi Proietti tudine porta a strafa- a un Proietti ulteriormente trasfigurato. Verso settimane, dunque, per capi- te il successo dell’iniziativa. cità di mettere in contatto po- buona fortuna per il futuro
tori, tutti targati Pdl: né il lan- so di malasanità in sala parto ne”. è il San Filippo re; per esempio, por- la fine, quando ormai per Filippo Neri il pa- re se quella che inizialmente Durante il percorso, poi, no- poli lontani e, divisi da con- Pietro Fadda
cio di Filippo Gaudenzi né il tra Sicilia e Calabria. E una Nel Pd invece faccia a faccia della miniserie su Raiuno ta ad affidare la parte radiso era comunque alle porte, dalla chioma poteva sembrare un’idea un mi importanti del panorama tingenze politiche negative.
pezzo firmato da Daniela Se- chicca subliminale chiude il tra Bersani e Veltroni: venti del futuro santo a un brizzolata scolpita a rasoio e dal cachet color po’ folle, potrà concretizzarsi internazionale si sono uniti Assente, non essendo riuscita è FANTASTICIIIII! Belli,
nepa citano una sola volta ragionamento: in Trentino minuti per capire che non c’è mostro conclamato malva (altri due miracoli non da poco, nel La- con l’assegnazione dell’ambi- all’elenco dei firmatari per la ad ottenere un visto dal go- giovani e bravi... Guidati da
l’appartenenza politica degli scoperta eccezionale, orme di niente da capire, e soprattutto come Gigi Proietti. zio del Cinquecento) è emersa la maschera di to premio al sistema di comu- candidatura e alcuni, fisica- verno cubano per lasciare un grande direttore. Bravi,
indagati. Ma se Mariolina dinosauro dentro una grotta a niente da aggiungere. Fran- Mostro di bravura, si Riccardo Barenghi, somigliante nell’agonia nicazione che ha rivoluziona- mente o virtualmente, pre- l’isola, Yoani Sánchez che, pe- bravi, bravi! Sono fiero del
Sattanino manda un servizio Pasubio. Ergo? Duecento mi- cesco Accardo chiude il pa- capisce, in pratica a quella di Proietti come si somigliano due to la storia più recente. “Ab- senti all’incontro di New rò, ha fatto giungere il suo “mio” quotidiano. P.S.
sull’Europa alle prese col pro- lioni di anni fa quella era una norama con la fantasmagorica l’ultimo superstite di gocce d’acqua. Insomma, troppi miracoli in biamo deciso di celebrare il York, hanno voluto ribadire le pensiero, letto da Melba Ruf- Abbonamento cartaceo
blema Rom, ecco che l’apertu- terra emersa, e soprattutto ap- fotografia siciliana del Lom- una generazione di un colpo solo e in un’escalation sempre più successo della candidatura di proprie ragioni. Come l’atto- fo di Calabria, sosteni- rinnovato, ovviamente. Ciao
ra va concessa a Licia Ronzul- parteneva alla placca nordeu- bardo quater: tutti al governo mattatori all’italiana, incontrollabile. Di fronte alla visione di Baren- Internet al Nobel per la pace – re Jude Law, in video da Pa- trice della e grazie.
li, deputata pdl che ha portato ropea e non a quella africana. dal Pd a Fini con l’Udc spac- e portato a trasferire ghi con l’aureola non abbiamo avuto più dub- ha detto Luna – a prescindere rigi, che ha ricordato come candidatu- Claudio Marchina
al parlamento di Strasburgo la Vedi che la Padania esiste dav- cata a metà. Casa, casino e Ca- per endovena bi: per noi poveri spettatori il paradiso può dalla decisione che prenderà Internet contribuisca quoti- ra di Inter- Due immagini dell’incontro di New York,
sua piccola Vittoria avvolta in vero. sini: l’Italia è unita davvero. quell’istrionismo ai attendere. la commissione perché la no- dianamente ad abbattere le di- net. e Nicholas Negroponte con il direttore di è BUON Compleanno e
Wired Italia Riccardo Luna. Sotto il logo speriamo “visto i tempi” che
della “social week” a Milano la vostra carriera sia
longeva. Il Vs quotidiano è
bello strutturalmente, di
piacevole lettura e incisivo.
GRILLO DOCET Mi piace
GLI “INVECISTI” Giovanna Mannu
“Invece” è una
maledizione. Se discutere è AUGURI al Fatto e a
con un imbecille ti fa sembrare un tutti i giornalisti, sono
imbecille, provare a ragionare con contenta di essere una
un “invecist”, neologismo per chi vostra abbonata e posso
usa l’invece come negazione, ti dire con soddisfazione di
spara la pressione arteriosa a palla. aver contribuito nel mio
L’incazzatura sale, sale e vuole spingere il sangue piccolo a far conoscere il
fuori dalle arterie. Se vuoi abolire la caccia perché vostro-nostro giornale,
non “invece” cominciare dai pesticidi, se non prendi come regalo rinnovero’ il
i finanziamenti elettorali perché “invece” non mio abbonamento in PDF.
destinarli a qualche opera pia, se scrivi un post sulla Eleonora da Sassari
Grecia perchè non scriverlo “invece” sulla Palestina
e se lo scrivi sulla Palestina perché “invece” non lo è GRAZIE per aver aperto
scrivi più spesso e se lo scrivi più spesso perché le porte della vostra
“invece” non ne tratta anche Marco redazione e di averci
Travaglio, se il MoVimento 5 Stelle si presentato i giornalisti che
presenta da solo in Piemonte per le regionali collaborano con voi, di
perché “invece” non si allea con Pdmenoelle, alcuni non conoscevo la
IDV e UDC, se il MoVimento 5 Stelle fa fisionomia.
proteste perché “invece” non fa proposte e se Eleonora
fa proposte perché “invece” non le condivide
con tutti i partiti del fronte antiberlusconiano è E’ UNA bella giornata
unito, se vuoi abolire i finanziamenti pubblici ai per “il fatto” anche se non
giornali perché “invece” non lasciarli almeno per il Paese viste le vergogne
all’Unità. parlamentari odierne. Bando
“Invece” è micidiale, paralizzante. Fate voi stessi la alle tristezze e invece vorrei
prova, senza abusarne. Bloccate ogni conversazione chiedervi se non pensate di
o iniziativa con poter organizzare spesso in
la parola magica è TRASPARENZA VS CENSURA un futuro che vorrei
“invece”. In casa, GOOGLE LANCIA “TRANSPARENCY ” prossimo interviste in
in ufficio, al Insediata per problemi legati alla privacy, diretta di personaggi “del
ristorante o in Google passa al contrattacco ma sul campo giorno”, o comunque che
ascensore. Funziona della censura lanciando il “Transparency possano aiutarci a decifrare
è CACCIA AL TESORO SOCIAL
sempre. L’unico Report”. Si tratta di un servizio che servirà la situazione del Paese nei
VENERDÌ PER LE VIE DI MILANO
antidoto a “invece” a disincentivare le aspirazioni censorie dei suoi vari aspetti.
Nel corso della “social media week”
è il controinvece: governi. Nell’ambito dell’iniziativa è stata Grazie e ciao a tutti.
in corso a Milano di cui vi abbiamo
“invece vaffanculo”. messa a punto una mappa interattiva dove Mario Sacchi
dato notizia negli scorsi giorni, si
sono indicati quanti e quali governi hanno
prepara per il prossimo venerdì la
chiesto all’azienda di fornire dati su utenti è CHE BELLO poter vi
prima caccia al tesoro via Twitter e
oppure di rimuovere determinati vedere tutti al lavoro!
Facebook. Partecipare è
contenuti (post dai blog o video da Soprattutto è bello vedere
semplice: utilizzando il software Foursquare i concorrenti
YouTube). In Italia, nei primi sei mesi del l’impegno che ci vuole per
dovranno fare un check-in presso monumenti storici,
2010 sono state avanzate 651 richieste di un giornale, prima che
locali e negozi meneghini. I partecipanti registrati sono già
dati e 69 istanze di rimozione di contenuti, nascesse Il Fatto Quotidiano
oltre un centinaio. Lo scopo del gioco è concludere il
il 97,1% dei quali sono stati completamente non avevo voglia di
percorso della Caccia al Tesoro nel minor tempo possibile
eliminati. Su YouTube invece, sono 1600 i comprare quotidiani perché
raccogliendo, passo dopo passo con il proprio telefonino,
contenuti di cui è stata chiesta per me erano solo pieni di
gli indizi digitali che dovranno trasformarsi in prove fisiche:
l’eliminazione. La trasparenza è uno dei parole alla rinfusa e
una foto presso un monumento indicato, lo scontrino di un
valori di base del colosso di Mountain pubblicità, ma il vostro si
bar. Per informazioni ed eventuali registrazioni il sito di
View: già nelle ultime settimane era salito vede e si sente che nasce da
riferimento è smwmilan2010surfinmilan.eventbrite.com.
alla ribalta per la sua dura opposizione alle persone serie e che dicono
richieste del governo cinese di filtrare i le cose giuste! Buon
risultati ottenuti eliminando i siti non compleanno!
graditi al regime. (Pasquale Rinaldis) Helena
pagina 22 Giovedì 23 settembre 2010

SECONDO TEMPO

nordisti
PIAZZA GRANDE É di Gianni Barbacetto

MA QUANTO RENDE
BONIFICARE?
Il telefono non è uguale per tutti I l nuovo business, in Padania, è verde. La Lega non c’entra: è
verde nel senso che si fanno sempre più affari con la scusa
dell’ambiente. Per esempio: le bonifiche. Un affarone, per chi
le fa (magari male o senza finirle, come ci hanno insegnato i
di Bruno Tinti be solo della quantità e del ti- amico; si tratta di un’intercet- come tutti sanno, non è data casi Santa Giulia a Milano e Sisas a Pioltello). Ora, scattato
po di dolcini da portare alla fe- tazione come tante altre, fatta mai. l’allarme proprio a causa dello scandalo in cui è coinvolto
autorizzazione a utiliz- sta del nipotino. Così abbia- nel corso di un’indagine a ca- Occorre altro per dimostrare

L’
Giuseppe Grossi, il “re delle bonifiche”, gli interventi sulle aree
zare le intercettazioni mo un primo punto fermo: la rico di delinquenti normali, che si tratta di un sistema si moltiplicano. Parola d’ordine: bonificare. Rende. Anche
che riguardano l’ex classe politica ha voluto ga- non politici. Tutto a posto. preordinato per assicurare quando è inutile. Lo hanno capito a Quarto Oggiaro,
sottosegretario Nicola rantirsi che intercettazioni Manco per niente; perché c’è che le intercettazioni, dun-
quartiere alla periferia di Milano, che c’ha messo tre decenni
Cosentino nel processo che nei confronti dei suoi adepti l’articolo 6 (quello che ha gra- que le prove più dirette, ine-
lo vede indagato per asso- non se ne potessero fare. ziato Cosentino): quando un quivocabili, insuperabili che prima di avere una sistemazione urbanistica abbastanza
ciazione a delinquere e vio- cittadino qualsiasi, regolar- ci siano, non debbono essere soddisfacente, con aree verdi e piccoli parchi. Ebbene ora, con
lazione della legge Anselmi mente intercettato, parla con utilizzate contro i politici de- la scusa che è necessario bonificare, stanno partendo
Amici
sulle società segrete non è un parlamentare, questa in- linquenti? Occorre altro per operazioni dissennate d’abbattimento degli alberi. Lo
e conoscenti racconta un’insegnante della scuola elementare del quartiere,
stata concessa. 308 parla- tercettazione non può essere dimostrare che la grazia a Co-
mentari hanno ritenuto che utilizzata se non previa auto- sentino è stata concessa sì, Salvina Inzana, animatrice del comitato locale
le intercettazioni fossero “ir- RESIDUAVA un problema: rizzazione della camera. Ma forse, per contiguità politica, Concilio-Simoni. Sotto il verde di Quarto Oggiaro c’è
rilevanti”; e dunque, a che perché, come ormai tutti pos- nessuno ha intercettato il par- per disciplina di partito, per l’inquinamento, hanno scoperto ora gli amministratori del
pro autorizzarne l’uso? Altri sono capire, la classe politica lamentare! Vero. Ma non si dimostrare che B&C sono sal- sindaco Letizia Moratti. Perché il parco è sorto dove 40 anni fa
285 l’hanno pensata in ma- ha un elevato tasso di fre- può nemmeno pensare che di in sella e controllano anco- c’era la vecchia cava Cabassi, poi riempita con materiale di
niera opposta. E adesso tutti quentazione con la delin- qualcuno ce l’avesse con il ra il Parlamento; ma soprattut- scarto. Dunque bisogna bonificare: abbattere gli alberi (300
si accapigliano: ma serviva- quenza mafiosa e non. E, ov- povero perseguitato politico, to perché questa garanzia di nel parco Simoni); grattare e portar via (dove? a casa di chi?) i
no davvero queste intercet- viamente, amici, conoscenti nemmeno si sapeva che ave- impunità non si deve incrina- primi due metri di terreno (40 mila metri cubi); stendere un
tazioni? O magari il voto è e soprattutto complici hanno va rapporti con il mafioso! Ve- re con un precedente? tappeto (“capping”) impermeabile e indistruttibile; infine
stato inquinato dal fatto che spesso bisogno di parlarsi; e ro. Ma hanno confessato un E infine l’ultima mazzata. Tut-
ricoprire con altri due metri di terra “sana” (presa chissà
si trattava di un test per ve- di parlarsi al telefono. Per dire orrendo delitto commesso in- ti naturalmente pensano che
dere quanto ancora era sal- (è una telefonata vera, rimasta sieme! Vero. E allora? Il parla- questa serie di sconcezze le- dove). E le belle e sane piante del parco Simoni? Diventeranno
do il potere di B&C? E fino a celebre, purtroppo non mi ri- mentare è un parlamentare, gislative siano state fatte da “cippato”, cioè preziosi trucioli da bruciare e trasformare in
che punto si potevano co- cordo il nome del deputato o mica uno come gli altri; se an- B&C, una delle tante leggi ver- energia. Saranno sostituiti, forse e chissà quando, con altri
stringere i deputati della senatore protagonista) un che le intercettazioni (si chia- gogna. E in parte è vero, nel alberelli che stenteranno a crescere in due metri di terreno
maggioranza, alcuni dei mafioso ha urgente bisogno mano indirette) dimostrano 2003 c’era sempre lui, B. Ma la chiuso dal “capping”. È diventata una moda. Altri 300 alberi
quali anche onesti, a votare della presenza del suo spon- che ha ucciso, stuprato, ruba- legge 140 del 2003 non fu sono già stati abbattuti nel parco del Mincio, prima che la
turandosi il naso e le orec- sor politico nella città d’origi- to, trafficato, il giudice le po- ideata dai C di B. Il suo papà fu Forestale bloccasse l’operazione; 500 sono spariti in via
chie e mettendo in iberna- ne e quindi gli telefona; solo trà utilizzare solo dopo che la Marco Boato, a quell’epoca Terzaghi, a Milano; 200 in via Concilio, ancora a Quarto
zione il cervello? E tutti si che il politico in questione è Camera di appartenenza avrà non so se Verde o Radicale, Oggiaro; 300 in via Tesio, sempre in quella città che proprio
dimenticano che questa fe- in Parlamento, seduto su uno dato l’autorizzazione. Che, comunque all’opposizione. E non ha alberi in eccesso, a guardare le classifiche europee. Sul
tente situazione è conse- degli augusti scranni che la fu votata con votazione nomi- “capping” i tecnici si dividono. Utile a non far penetrare i
guenza diretta di una delle Repubblica gli mette a dispo- nale a scrutinio simultaneo: veleni nella falda, secondo alcuni. Per altri, “tappeto
leggi più spudorate che la sizione; e quindi spiega al ma- favorevoli 302, contrari 17, malefico” che fissa per l’eternità i veleni sotto un sudario che
classe politica si è votata a fioso che non può, proprio astenuti 13, votanti 319, pre- impedisce alle piogge di irrorare in profondità la terra; e che
suo uso e consumo, la legge non può, abbandonare la se- senti 332. Cioè, venne votata
lascia i due metri sopra innaturalmente non comunicanti con
140/2003. E che Cosentino duta e partire; e allora il ma- da tutti i partiti. Tutti d’accor-
è stato graziato non perché fioso gli dice “Noi ti abbiamo do nella difesa della loro im- la terra sottostante, pronti a impregnarsi dei nuovi veleni
il suo partito lo vuole pro- messo lì e noi ora ti vogliamo punità. E oggi il Pd si permet- portati dalle piogge. L’operazione è remunerativa per chi la
teggere; e nemmeno perché qui; quindi alza il culo e muo- te di indignarsi sulla grazia realizza, cioè la Mm, società controllata dal Comune di
si trattava di verificare la te- viti”. Non male come prova di concessa a Cosentino? Ma mi Milano che non riuscendo a costruire altre linee di
nuta della maggioranza; ma concorso esterno (o forse di faccia il piacere! metropolitana (mancano i soldi pubblici) si dedica a redditizi
perché è previsto che i po- concorso tout court) in asso- business “ambientali”. La Mm fa
litici non siano processati; è ciazione mafiosa; come sa- realizzare le analisi del terreno;
previsto che le loro confes- rebbe stato bello se la telefo- Ecco come scopre l’inquinamento; realizza
sioni telefoniche non deb- nata fosse stata intercettata! la bonifica; stende il mitico
bano essere utilizzate; e che Come sarebbe stato bello? Ma funziona la legge “capping”. Tutto in casa: senza
dunque non ci deve essere la telefonata è stata intercetta-
alcun precedente che violi ta! Perché il mafioso, lui, era Boato, grazie alla che le analisi siano fatte da una
qualche agenzia indipendente,
questo patto scellerato, intercettato. Il mafioso, non il quale la Camera non interessata a scoprire veleni
quand’anche si tratti di gra- parlamentare. Bene, direbbe a ogni costo. L’operazione sarà
ziare un imputato di associa- uno normale, siamo a posto: il ha “salvato” remunerativa anche per chi fa
zione a delinquere. parlamentare non è stato in-
tercettato, dunque non c’è un Cosentino movimento terra, settore in cui in
problema di autorizzazione Lombardia è forte la
Privilegio L’hanno votata ’ndrangheta. Se poi, tolti gli
parlamentare non richiesta; non c’è nem-
meno il sospetto che si possa alberi con la scusa della bonifica,
trattare di giustizia a orologe-
nel 2003 tutti i il parco verrà trasformato in
COSA DICE dunque questa ria, di un’inchiesta messa su a partiti. E oggi il Pd parcheggio, o in centro
legge immonda? scopo politico, per danneg- commerciale, ci guadagneranno
Articolo 4: per sottoporre ad giare il parlamentare e il suo ha il coraggio anche altri soggetti. Di certo non
intercettazione telefonica un partito, visto che nessuno sa- i cittadini.
deputato o un senatore biso- peva che il mafioso era suo d’indignarsi?
gna preventivamente chiede-
re l’autorizzazione alla Came-
ra a cui appartiene. Avete ca-
pito bene: se si fosse reso ne-
cessario intercettare Cosenti-
no nel corso dell’indagine
che lo vede indagato, si sareb-
Siani, martire Giancarlo Siani
era la reazione
civile di una città
ha tatuato il timbro di Gian-
carlo, la sofferenza dei suoi
familiari, l’impegno per non
confondere le tracce sulla
be dovuto chiedere il permes-
so alla Camera dei deputati. A
questo punto è lecito chie-
dersi perché l’articolo 4 in
non per caso alla putrida palude
nella quale hanno
sabbia. Le impronte di Gian-
carlo. Durante le riprese di
For tapàsc avvertivo un’enor-
me responsabilità. La re-
sponsabilità di non tradire la
questione non ha semplice-
mente previsto che le inter- confinato memoria di chi Siani, lo ave-
cettazioni delle utenze facen- di Marco Risi Giancarlo Siani oggi non c’è va conosciuto da vicino. Si
ti capo a un senatore o a un de- più, qualcuno l’aveva di- i napoletani. Morì vivo, perché quando Dario respirava una partecipazio-
immagine di Giancar- menticato già allora. Il diret-

L’
putato non erano consentite. Argento diffida della dicitu- ne diversa dal solito sul set.
Magari gli insigni legislatori lo Siani, riverso sulla tore del Mattino dell’epoca, 25 anni fa, l’ultimo ra “tratto da una storia vera”, Non la routine stanca di cer-
Citroën Mehari il 23 addirittura, ignorava persi- io sono d’accordo con lui. te occasioni. Fonici, mac-
che hanno partorito questo
settembre di 25 anni fa no che avesse lavorato per vero eroe dai tempi Sarebbe meglio “tratto da chinisti, attrezzisti. Tutti col-
monstrum hanno la faccia di
bronzo di sostenere che si è non l’ho più dimenticata. lui e ai colleghi che gli ri- di Masaniello un’invenzione fantastica”. piti. Chi non lo conosceva e
voluta lasciar aperta la possi- Non l’ho cancellata perché cordavano il sacrificio, ri- Migliore e più serio. Gian- chi lo conosceva fin troppo
bilità di concedere l’autoriz- era impossibile eliminare spondeva atono: “Siani carlo Siani e oggi i napole- bene. Una sera mentre giria-
zazione alle intercettazioni dalla memoria quell’ossimo- chi?”. Ancora oggi, Giancar- tani onesti e disperati, sul mo in notturna al Vomero
quando e se esse fossero state ro di orrore e serenità sul lo è l’unico cronista ucciso punto non dubitano, è l’uni- passa un signore. Si ferma,
davvero necessarie (e non ri- suo volto, quel corpo inani- dalla Camorra anche se altri, po semplice sostenere che co eroe di Napoli dai tempi guarda la macchina di Siani,
chieste per una delle consue- mato che sembrava appog- come Lirio Abbate e Rosaria For tapàsc sia l’opera che mi di Masaniello. Una reazione chiede informazioni. Gli
te persecuzioni giudiziarie). giato su qualcosa che non Capacchione, solo per fare ha segnato di più. Facile e civile alla merdosa palude spiegano di che si tratti e lui,
Ma è ovvio che, anche in un c’era. Quell’addio simile a due nomi tra tanti, condu- ipocrita. Però non è falso af- nella quale hanno deciso di di getto, quasi piangendo:
caso come questo, se l’auto- un monito. “Non vi arrende- cono sotto scorta esistenze fermare che da molti anni confinare la Campania, uno “Dite a Risi di impegnarsi,
rizzazione fosse concessa te, informare, vivere, crede- che senza la protezione del- cercavo una figura paradig- slancio di dignità di fronte perché il cuore di Giancarlo
(sempre che qualche pm o re in qualcosa non è inutile”. lo Stato avrebbero il mede- matica che interpretasse all’oblìo. Roberto Saviano, era grande assai”. L’episodio
gip fosse così imbecille da Rimaneva una domanda simo finale di Giancarlo, tri- esemplarmente le esigenze quando invita a ripartire dal- non è inventato, ma è sin-
chiederla), sarebbe del tutto pendente: “Cosa può aver ste e solitario. Sulla sua co- di un territorio abbandona- la sua inconsapevole purez- tomatico. Ci abbiamo prova-
inutile perché, a quel punto, il fatto di tanto irreparabile un raggiosa parabola ho girato to. Una persona vera e non za, non si inganna. Il suo im- to. Giancarlo non ha vissuto
Cosentino di turno parlereb- ragazzo così giovane?”. un film. Oggi sarebbe trop- un personaggio. Un uomo pegno quasi rivoluzionario inutilmente.
Giovedì 23 settembre 2010 pagina 23

SECONDO TEMPO

MAIL BOX A DOMANDA RISPONDO


Furio Colombo

7 ROMA
CAPITALE DI ROMA
Città italiane inquinate
LA VIGNETTA aro Furio, associati e rivali, non si stanca mai di reclamare
colpa degli amministratori
Le città italiane sono tra le più
C che cosa vuol dire “Legge per
Roma capitale”? Che cosa vuol dire
nuove quote, nuovi parenti nell’organizzazione,
nuovi vantaggi per il partito, assicurati da
inquinate d'Europa, come al so- che “Bossi ha dato il suo contributo manager magari non bravi ma fidati, finora ha
lito arriva lo spunto per dare perché Alemanno si è presentato bloccato, confuso, deviato tutto con danni gravi
una stretta ulteriore al traffico. piangendo”? Aiuto. e chissà se riparabili. La trovata di Roma
Molte delle città che sono in- Rosalba Capitale, che vuol dire un mare di fondi in più
criminate per l'aria insalubre so- anche in periodi di tagli e astinenza, è stata
no situare nella famosa Padania, IL COMUNE di Roma, come tutte le trattenuta nel niente fino ad avere il sindaco
una pianura accerchiata da mon- città italiane (specialmente le grandi città come giusto. A tempo debito l’ex An passato a una
tagne dove quando va male c'è la Torino, Milano, Napoli, definite ai tempi di devota fedeltà berlusconiana, vanterà successi
nebbia e la circolazione dell'aria Prodi “aree metropolitane” con speciali (ben finanziati) che gli altri sindaci, dopo
è ridotta a zero per cause na- incombenze e speciali risorse) sono state Tremonti, non potranno vantare. Intanto
turali. È molto più semplice te- colpite all’improvviso dal morbo di Tremonti. chiede ciò che gli spetta. Se si tratta di
nere pulita una città che si af- Vuol dire un taglio di risorse che in apparenza danneggiare la Repubblica Italiana, Bossi,
faccia sull'Atlantico dove tira “riduce” i servizi (meno trasporti, meno ministro per la secessione, è sempre
sempre il vento che spazza via ospedali, meno manutenzione delle strade e disponibile. Ha ostacolato finché ha potuto, e
ogni particella di Pm10 o di idro- delle scuole, meno aiuti ai poveri). Ma in realtà poi ha chiesto un doppione, un’altra capitale
carburi incombusti. Con questo li paralizza e ne rende impossibile il per la Padania. Invece di accompagnarlo fuori
non si vuole assolvere di certo funzionamento, perché sarebbe come ridurre del Consiglio dei ministri del 16 settembre, gli
gli amministratori locali delle la quantità di flusso sanguigno in un corpo hanno detto un “sì”, sia pure generico, pur di
città italiane. Se l'aria è irrespi- umano e poi dichiarare che, con un po’ di far andar via Alemanno con il suo pacco dono
rabile non è solo perché le reti accortezza e buona volontà si può andare che lo farà apparire il miglior sindaco d’Italia.
di trasporto pubblico sono in- avanti benissimo. Il Regime aveva però messo Giustamente ha scritto il New York Times (16
sufficienti o perché mancano le al sicuro due città governate a destra, settembre) che l’Italia ormai è un bordello
metropolitane, il problema è in In pensione con 40 anni Milano-Moratti e Roma-Alemanno. Alla
gran parte causato da chi gesti-
di contributi versati L’abbonato Moratti era stata data l’Expo, fonte ovvia di Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano
sce il traffico mettendo rotonde mega-fondi pubblici e privati. L’esoso intervento 00193 Roma, via Orazio n. 10
ovunque, semafori dove non Gent.mo Direttore, del giorno della Lega che, come in certi film di fuorilegge lettere@ilfattoquotidiano.it
servono e non avendo la minima una domanda: ma qualcuno si è
idea di come implementare l'on- reso conto della truffa fatta dal-
da verde indispensabile per flui- lo Stato,(con la finanziaria di ILARIA E LORENZO
dificare il traffico. Migliaia di au- agosto), riguardo le nostre pen-
to in coda ferme con il motore sioni? Hanno aumentato l'età Ciao a tutti, sono particolare ,ai biliosi attacchi semmai, è quello che sostengo- utility elettriche per i reattori
acceso inquinano ma gli ammi- pensionabile dei 40 anni di con- Lorenzo e questa è mia sferratigli da personaggi assai no (a torto) gli autori già citati. attualmente in progetto o in
nistratori non sanno come evi- tributi (1 anno x tutti e 18 mesi figlia Ilaria di tre anni e scialbi quanto a cultura, ma no- Né è vera l’asserzione che l’AIN co-struzione si collocano tra i 10
tare tutto questo. in più per gli autonomi) e nes- mezzo. Io e mia moglie tevoli per grettezza ed invidia avrebbe fatto “sparire dal sito” e i 15 centesimi di dollaro al
Ubaldo Bracco suno ha mosso un dito o fatto compriamo “il Fatto” contro chi lo soverchiava per una diversa nota. Rispondendo kilowattora ". Questa valutazione
uno straccio di manifestazione. perchè fa vera dottrina ed onesta' intellettuale. ad una cortese richiesta telefo- non è stata smentita dall'ing.
Bossi lascia Berlusconi Nessuno dell'opposizione e informazione. Sogno un Personaggi, guarda caso, ben in- nica, alle ore 18:05 del 17 set- Spezia, segretario generale
nessun sindacato ha pensato be- mondo migliore e sono trodotti nel mondo mediatico tembre abbiamo inviato al cro- dell'Ain, da me contattato, ma è
ricordiamoci Confalonieri ne di informare la gente. Una sicuro in futuro andrà (la stampa). Ad essi, Newman nista un’ampia documentazione scomparsa in una seconda
Pare proprio che anche Bossi si legge truffa passata così come se meglio. rispose da par suo, con magna- che dimostra come il costo di versione della nota pubblicata sul
stia sganciando da Berlusconi niente fosse. Se ho capito be- Noi nimita'ed argomentazioni inec- produzione dell’energia nuclea- sito.
per non essere trascinato a fon- ne,oltretutto, i 12 e 18 mesi in leggiamo cepibili. I detrattori del Cardi- re, all’attuale costo del denaro, Marco Maroni
do da tutti i suoi eccessi. Ricor- più di contributi versati non fan- "il nale sembrano rivivire, nei loro si collochi, secondo gli studi più
diamoci tutti le dichiarazioni no neanche cumulo a favore del- Fatto" lati peggiori, in certi "maestri di significativi svolti dal 1997 ad og- I nostri errori
che a suo tempo fece Fedele la pensione ma sono a perde- tutti i pensiero, dei giorni nostri, no- gi, tra i 2,5 e i 6 centesimi di euro
Confalonieri: "La verità è che, se re.Ma 40 anni di lavoro non ba- giorni. tevoli per supponenza ed ap- al chilowattora. È stato inoltre Nell'articolo "Fare-Mattone: la Fa-
Berlusconi non fosse entrato in stano per meritarsi la pensione? Auguro poggi mediatici, non certo per inviato al cronista il link al “cal- miglia Urso e l'immobile 'infesta-
politica, se non avesse fondato Con tanta amarezza Cordiali sa- a voi e preparazione e professionalita'. colatore online” dei costi di to'" pubblicato il 21 settembre
Forza Italia, noi oggi saremmo luti a tutti Il loro "lasciapassare" é un an- produzione dell’elettricità dalle 2010 scriviamo che Enzo Poli, so-
sotto un ponte o in galera. Col Albino Schiavo noi lettori buon primo ticristianesimo piuttosto dozzi- diverse fonti predisposto dal cio della Società Agricola Lo
cavolo che portavamo a casa il compleanno! nale,oltre ad una patetica inco- Joint Reserch Centre dell’Eura- Schioppo Srl, era stato citato in
proscioglimento nel "lodo Mon- Profumo licenziato scienza dei propri limiti. tom, utilizzando il quale avrebbe un articolo del Corriere della Sera
dadori". Ancora più recente- Goran Innocenti potuto calcolare autonoma- nel 2006. In realtà il soggetto ci-
mente, Confalonieri ripete: "Le ma non come un operaio Raccontati e manda una foto
a: mente il costo di produzione tato dal Corriere era un altro En-
leggi ad personam? Le fa per A sentire i notiziari per due abbonatodelgiorno@
ilfattoquotidiano.it
Diritto di Replica dell’energia nucleare. Duole zo Poli, omonimo e albergatore
proteggersi. giorni tutta l’Italia in ansia per la constatare che egli abbia invece romano anche lui. Ricapitolando
Sergio R. sorte del banchiere Profumo In seguito alla pubblicazione preferito non tener conto della Enzo Poli, comproprietario della
dell’articolo a firma di Marco documentazione per costruire Tenuta lo Schioppo non ha nulla
Maroni “Atomo più caro del pe- un “giallo” inesistente. a che fare con i presunti abusi
IL FATTO di ieri 23 settembre 1937 a.d. di Unicredit. Possibile
preoccuparsi di una persona
trolio. Autogol dei nuclearisti”,
riteniamo doveroso informare
Ing. Enzo Gatta
Presidente AIN
edilizi compiuti a Roma dal suo
omonimo. M.L.
Fu un caso di multimedialità ante litteram. Dalla radio certamente già ricca e che se gli che l’Associazione Italiana Nu-
alla carta, dalla carta al grande schermo. Per “Il Feroce va male andrà a casa intascando cleare (AIN) non è “scappata” Nel commento allo studio
parecchi milioni di liquidazione? alcuna cifra. Ecco infatti come Blackburn che stima il costo del
Saladino”, eroe immateriale degli anni ’30, ci fu anche
Io direi preoccuparci di chi va a sono andate le cose: dopo la kilowattora nucleare tra i 16 e i
l’onore della celluloide. Un film del regista-artigiano casa senza pensione e senza sa- pubblicazione dell’ennesima 30 centesimi di dollaro, la Ain ha IL FATTO QUOTIDIANO
Mario Bonnard, uscito nelle sale romane il 23 lario e sono tanti, ma non fanno “bufala nucleare” – le potete scritto: "I costi dell’energia via Orazio n. 10 - 00193 Roma
settembre ’37, con un superbo Angelo Musco e notizia. Avete mai sentito il no- scorrere in una sezione dedica- elettronucleare valutati dalle lettere@ilfattoquotidiano.it
un’acerba Alida Valli. Più che un film, un documento tiziario cominciare con: "L'ope- ta del nostro sito (www.asso-
d’epoca, ispirato a un fenomeno di infatuazione raio Mario Rossi, moglie e tre nucleare.it) - secondo la quale
popolare collettiva esploso in un’Italia che inseguiva figli, domani finirà la cassa inte- l’energia fotovoltaica costereb-
piccoli sogni domestici. La “Saladinomania”, frenetica grazione e sarà a casa senza sa- be meno dell’energia prodotta
Direttore responsabile
caccia alla figurina introvabile, pezzo forte lario, riunione d'urgenza del con l’atomo, l’AIN ha pubblica-
dell’album-raccolta necessaria per partecipare al Consiglio dei Ministri per tro- to nel proprio sito una nota in Antonio Padellaro
concorso a premi lanciato, durante una fortunata serie vare una soluzione", sarebbe cui si evidenzia il metodo “fan-
Caporedattore Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
radiofonica, dalla premiata ditta Perugina-Buitoni, troppo bello! Neanche con Pro- tasioso” seguito nel calcolo dai
di purtroppo, forse con Vendo- signori Blackburn e Cunnin- Progetto grafico Paolo Residori
sponsor del programma. Una trovata-marketing che, al
la. gham, autori della bufala. Facen- Redazione
di là delle stecche di torrone e delle confezioni di pasta 00193 Roma , Via Orazio n°10
offerte in regalo, fece impazzire mezza Italia, dilagò Giovan Sergio Benedetti Capannori do bene i conti, l’energia foto-
voltaica, nei confronti della qua- tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
come folle coinvolgimento popolare, in un periodo in e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
cui la rincorsa a quella figurina rara e quasi Il cardinale Newman le, peraltro, l’AIN non ha alcuna sito: www.ilfattoquotidiano.it
ostilità, costa 10 volte di più
impossibile, rappresentava forse un’evasione naïf, una e i suoi insegnamenti dell’energia nucleare. Editoriale il Fatto S.p.A.
casta ossessione coltivata ai bordi della radio. Sede legale: 00193 Roma , Via Orazio n°10
Caro Direttore, Nella nota dell’AIN non si dice
L’ossessione per “Il Feroce Saladino”, piccolo “mito La biografia del cardinale Ne- affatto che l’energia nucleare Presidente e Amministratore delegato
novecentesco”, celebrato con grazia nel film di Giorgio Poidomani
wman,spesso menzionata in costa “da 10 a 15 centesimi di
Bonnard. questi giorni, presenta aspetti di dollaro al chilowattora”, come Consiglio di Amministrazione
Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
Giovanna Gabrielli grande attualita'. Mi riferisco,in riferisce il giornalista. Questo,
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Abbonamenti Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
• Abbonamento postale semestrale (Italia) Modalità di pagamento di pagamento, nome cognome, indirizzo, Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
Queste sono le forme di abbonamento Prezzo170,00 € telefono e tipo di abbonamento scelto. Poster Pubblicità & Pubbliche Relazioni S.r.l.,
previste per il Fatto Quotidiano. • Modalità Coupon * • Bonifico bancario intestato a: • Pagamento direttamente online Sede legale e Direzione commerciale: Via Angelo Bargoni n°8, 00153 Roma
con carta di credito e PayPal. tel. + 39 06 68896911, fax. + 39 06 58179764, email: poster@poster-pr.it
Il giornale sarà in edicola 6 numeri Prezzo 320,00 € - annuale Editoriale Il Fatto S.p.A.,
Per qualsiasi altra informazione in merito Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
alla settimana (da martedì alla domenica). Prezzo 180,00 € - semestrale BCC Banca di Credito Cooperativo
può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri Sede: Via Cazzaniga n°1, 20132 Milano
Ag. 105 Via Sardegna Roma
• Abbonamento PDF annuale +39 02 66506795 - +39 02 66505026 tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
• Abbonamento postale base (Italia) Iban IT 94J0832703239000000001739
Prezzo 290,00 € - annuale Prezzo130,00 € o all'indirizzo mail
• Versamento su conto corrente postale: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
E' possibile pagare l'abbonamento annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 20.00
postale ordinario anche con soluzione Per sottoscrivere il tuo abbonamento, S.p.A. - Via Orazio n° 10, 00193 Roma * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
rateale: 1ª rata alla sottoscrizione, 2ª rata compila il modulo sul sito Dopo aver fatto il versamento inviare un la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
entro il quinto mese. www.ilfattoquotidiano.it fax al numero 02.66.505.712, con ricevuta Il Fatto Quotidiano