Sei sulla pagina 1di 17

L’Istat: senza lavoro un giovane su quattro.

Niente paura
possono sempre sistemarsi convertendosi al credo del Raìsy(7HC0D7*KSTKKQ( +z!z!;!"!#
www.ilfattoquotidiano.it
AGENDA DEL GIORNALISTA 2010 AGENDA DEL GIORNALISTA 2010

TUTTI I CONTATTI CHE CONTANO TUTTI I CONTATTI CHE CONTANO


www.agendadelgiornalista.it www.agendadelgiornalista.it

Mercoledì 1 settembre 2010 – Anno 2 – n° 231 € 1,20 – Arretrati: € 2,00


Redazione: via Orazio n° 10 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

QUANTI SOLDI IN LIBIA La tragedia


di un uomo ridicolo

PER LE GHEDDAFINE Q di Marco Travaglio

uesto Gheddafi è proprio adorabile. Da anni fa


la caricatura di B. per farci capire la
ridicolaggine dell’ometto che ci governa. Ma
noi niente, continuiamo a prenderlo sul serio.
“Avrete dei grandi vantaggi come sanno le ragazze Arriva in Italia più truccato e pittato di lui, coi capelli
profumatamente pagate a Tripoli”. Nelle mail dei reclutatori più incatramati di lui, addobbato da abiti più comici
dei suoi, tipo il principe De Curtis in Totò sceicco. Se
la verità sul mercato delle hostess a Roma lui sfoggia dieci o venti ragazze alla volta, il
Colonnello ne recluta 600 in una botta sola, sempre
a pagamento. Porge a B. la mano da baciare, ben
Verso il baratro L’ira della Chiesa contro le sortite del Colonnello. “In quale
altro paese poteva realizzarsi uno show così penoso?” si chiede
sapendo che lui bacia chiunque gli capiti a tiro,
purché provvisto di pecunia. Anche i 30 cavalli
berberi sono un perfido messaggio subliminale
di Marco Pannella Avvenire, che aggiunge: la visita sarà un boomerang pag. 2 - 3 z
contro un tipetto che si fa chiamare Cavaliere ma ha
dc
sempre maneggiato stallieri: i cavalli preferisce farli
Presidente Berlusconi, senatori, deputati e ministri (i 32 denti bianchissimi
ascoltando le tue dichiarazioni a e con Gheddafi, del maggiordomo Frattini Dry col sorriso
ho provato un empito di vergogna. Ripetendo a prestampato, tipo paresi, parlano da soli). Il
più riprese, come hai fatto, che, non solo i due discorso-fiume di un paio d’ore al galoppatoio dei
carabinieri, poi, è un’altra citazione comica, stavolta
Stati, ma anche i “due popoli”, l’Italiano e il Li-
da Totò a colori, dove il maestro Antonio Scannagatti e
bico, sono oggi uniti per festeggiare l’intesa tra la
la sua banda attaccano una marcetta infinita
Repubblica italiana e la Jamaria, ti qualifichi co- mandando in bestia il boss italoamericano Joe
me erede, semmai, dei “Graziani” di quella Italia, Pellecchia che tenta di arringare dal balcone la folla
estraneo perfino a questa partitocratica, non de- del paesello natìo. Tra qualche anno, quando sulla
mocratica, che gestisci. In tal modo tragedia di quest’uomo ridicolo (non Gheddafi,
tu rappresenti il popolo italiano tan- l’altro) sarà calato il sipario, gli storici
to quanto Gheddafi quello libico. s’interrogheranno sull’epidemia che contagiò
Non adontarti di questa equazione: un’intera nazione, accecandola al punto di non farle
è tua! vedere la comicità involontaria di chi la governava.
Se un feroce dittatore, per te, rap- Muammar Gheddafi e Silvio Berlusconi alla cerimonia per il secondo anniversario dell’accordo tra Italia e Libia (FOTO DLM) Un po’ come in Cecità, il romanzo di Saramago, dove
presenta il suo popolo tanto quanto il premier di gli abitanti di una città immaginaria cadono vittime di
una Repubblica dalla Costituzione democratica, un misterioso virus e diventano tutti ciechi.
ravvivi il ricordo di quell’individuo per il quale il
Fascismo offriva vacanze non male ai suoi oppo-
sitori: dai Matteotti ai Carlo e Nello Rosselli, dagli
IBRA E CANZONETTE, B. I VOTI Immaginiamo un elettore del mitico Nord-Est, con la
sua bella partita Iva, la sua villetta, il suo capannone, i
suoi chiavistelli anti-rapina, la sua ronda padana
anti-negher, il suo fazzoletto verde al collo o nella
Ernesto Rossi agli Altiero Spinelli, ai Pertini e mi-
gliaia di altri vacanzieri antifascisti.
Della Libia si sa così poco, da non sapere se le
vittime del tuo grande amico personale siano di
LI RACCATTA ANCHE COSÌ pochette, i suoi poster di Calderoli e Borghezio,
insomma le sue radici cristiane. E proviamo a
immedesimarci nei suoi pensieri alla vista del
beduino travestito da dittatore dello Stato libero di
meno o di più di quelli uccisi da noi Italiani. Co- Il Caimano ora teme le urne e si attrezza Bananas che insegnava la storia del colonialismo e la
munque ci sono come anche altri Africani, spes- per tornare “vincente” con il Milan e Apicella teologia islamica e pure cristiana a ministri
so Eritrei, Somali, Etiopi, i cui genitori conobbe- imbalsamati, noti prenditori e banchieri con le pezze
ro anch’essi la civiltà di quel colonialismo. Udi Ferrucci e Marra di Silvia Truzzi al culo e al suo omologo italiota, accasciato e
Voglio precisare che qui non discuto affatto, co- assopito sul trono imperiale mentre persino i cavalli
me in Parlamento, il principio e modalità impor-
tanti imprenditoriali e commerciali, anche di per
FINI TRA
MIRABELLO
Q ualcuno lo vede scivolare
in fondo alla classifica, ma
berberi, per non parlare di quelli dei carabinieri,
davano segni di impazienza. Avrà pensato,
loro positivi, dell’accordo. Ma del costo gravis- B. non ci sta: il “presidente sentendolo chiedere altri 5 miliardi all’anno
simo e superfluo, e francamente intollerabile, E PROBIVIRI del Consiglio migliore degli
(FOTO ANSA)
dall’Europa e minacciare in caso contrario
l’invasione islamica, di essere stato preso per i
che tu imponi ai danni di standard internazionali ultimi 150 anni”, si rimette il
rande attesa domenica per
democratici e più semplicemente civili, morali.
Presidente, lo so che anche per D’Alema la Libia è
G il “discorso alla nazione”
vestito – un po’ dismesso ne-
gli ultimi anni – da presiden-
fondelli dal Pdl? Avrà deciso di smettere di votare per
questi impostori? Avrà provato un fugace desiderio
“strategica”; ma mi chiedo fin dove tu sia, ormai,
che segna il ritorno del presi-
dente della Camera nell’ago- te del Milan. Per la precisio- nla parabola di Tarantini di una destra normale, presentabile, sobria, allergica
a certe sceneggiate? Macché. Chi dovrebbe
capace di intendere e di volere più o diversamen-
ne politico. L’incontro di Fu- ne, da presidente munifico Da Villa Certosa informare e far riflettere questa brava gente, cioè i
te da un Gheddafi o da un “Graziani” qualsiasi.
Sei davvero divenuto uno di quei capaci davvero,
turo e libertà per lasciarsi alle che regala alla sua curva una
coppia da favola, Ibrahimo-
a un impiego giornali di centrodestra, è troppo impegnato a
giustificare persino il Berlusgheddafi Show. Titoli de Il
spalle Berlusconi e trovare la
ma davvero proprio di tutto. Categoria, questa,
propria strada pag. 4 z vic e Robinho. pag. 5 z in cooperativa Giornale: “Gheddafi? Per la sinistra era un fratello”,
che finisce per far precipitare nel vuoto di ragio- Massari pag. 9z “Perché bisogna fare affari con il Colonnello”,
nevolezza, di democrazia e le- “Berlusconi: Con la Libia si è chiusa una ferita”. Titoli
galità i suoi eroi. Temo che tu sia di Libero: “Silvio nella tenda: Sto lavorando per
in questa condizione e che ri- nil nuovo tg di La7 l’Italia”, “La Libia è meno terrorista per merito
dell’Italia” (il concetto di “meno terrorista” ricorda
schi di precipitare anche tu con
la sola forza accelerata di gravità Mentana fa il pieno quella fanciulla “un po’ incinta”), “È un’alleanza
in questo baratro. Faremo – lo di ascolti a spese necessaria per uscire dalla morsa cinese” (sic).
sai – tutto il possibile per impe- Dunque, malgrado gli sforzi del Cammelliere, ci
dirti di finire – e farci finire – co-
di Minzolini terremo il Cavaliere senza nemmeno riderci su. E lui
Tecce pag. 7z si prepara a nuovi e decisivi appuntamenti politici: il
me fanno in genere costoro. (FOTO ANSA)
lancio del nuovo album scritto a quattro piedi con
Con la nostra nonviolenza e tol-
leranza confido che ci riuscire- nla première dame Apicella (13 canzoni d’amore in napoletano, titolo
mo. Evitando pure che ti e vi se- Carla difende la CATTIVERIE ancora coperto da segreto di Stato) e il “processo
breve” per non finire in galera. “Voglio andare in tv –
guiamo nello stesso destino an-
che noi, vostri popoli, il libico
condannata Sakineh Vespa e Belén potrebbero annuncia – e spiegare agli italiani la mia odissea
condurre Sanremo. Figo, giudiziaria, non voglio fare la fine di Craxi”. Tanto per
l’africano e l’italiano. L’Iran: deve morire una velina e l’ex di Corona farci capire che anche lui è colpevole. Grazie,
m.pannella@radicali.it Oppes pag. 12z www.spinoza.it l’avevamo intuito.
pagina 2 Mercoledì 1 settembre 2010

S “L
ITALIA-LIBIA ITALIA-LIBIA

arà il buio dell’ora tarda, ma di notizie se ne discorsi ufficiali dei due leader: amicizia, fierezza, onore. o scandalo della visita di Gheddafi in Italia? cosa: il fatto che sia stato così facile trovare delle ragazze che
La parata del Tg1: schiere vedono poche. Pochissime l’altro giorno al Tg1 Vien da dubitare che il cinegiornale Luce avesse più Perina: “Negli anni ‘70 Quello che mi ha stupito è una liturgia per una cifra tutto sommato piccola – perché 80 euro lordi si
di mezza sera. Che si esibisce in un racconto pudore. Non una parola sulle proteste del mondo intollerabile per un paese normale: io non guadagnano anche facendo la comparsa a Cinecittà, o
della parata di cavalli e armamentari vari preparata per cattolico per le provocazioni sull’islamizzazione dell’Europa credo che Angela Merkel in Germania o che Cameron in lavorando, una serata in una discoteca o in un pub – si siano
di signorsì e cavalli Berlusconi e Gheddafi. Collegamento con la caserma Salvo regalateci da Gheddafi, non un cenno ai megabusiness inimmaginabili 200 Inghilterra o lo stesso Sarkozy in Francia avrebbero mai prestate a fare in qualche modo le cortigiane a un dittatore.
d’Acquisto, descrizione millimetrica dei vari passaggi bipartisan con fondo di conflitto d’interesse, non una riga tollerato una cosa del genere” dice Flavia Perina, direttore del Alla mia generazione questo non sarebbe successo. Non
equestri dei carabinieri che non sfigurano - non sia mai - agli immigrati torturati dall’altra parte del mare, basta che Secolo d'Italia e deputata di Futuro e libertà a Telebavaglio del credo che sarebbe stato facile negli anni ‘70-‘80 trovare 200
in omaggio al Cavaliere con quelli dei rivali berberi devoti al rais. Poi “stacco” sui qui non si affaccino. La Libia siamo noi.
(FOTO DLM)
giovani per Videla” Fatto Quotidiano. “Però diciamo mi ha stupito anche un'altra ragazze che andassero a fare non so... la corte a Videla”.
(FOTO EMBLEMA)

B, CORANO E AFFARI FEDELI A GETTONE


L’ira della Chiesa: Il reclutamento delle ragazze per gli intrattenimenti del Rais
Le “conver tite” hanno ricevuto una diaria maggiore
“Una sceneggiata” di Paola Zanca

o chiamano “recruiting last second”. Si-


viviamo’. Noi – spiega Yvonne Di Vito, re-
sponsabile organizzazione eventi della Ho-
stessWeb – siamo stati personalmente invi-
di fastidi non ha voglia di parlare. “Quel che è
stato è stato – fanno sapere dal suo staff – E

L
comunque il ministro quello che pensa, a
I vescovi contro lo show di Gheddafi gnifica trovare in due giorni un plotone
di giovani donne disposte a sorbirsi –
tati per un soggiorno in Libia e abbiamo por-
tato con noi alcune ragazze”. Pagate anche
Gheddafi lo ha detto in faccia un anno fa”.
Siamo andati a rivedere quel discorso del 12
previo pagamento – le lezioni di Muam- lì, come si promette nel “vademecum”? giugno 2009. Non esattamente a muso duro:
e il baratto del premier sui valori mar Gheddafi sull’islam. L’agenzia Hostes-
sWeb, con il suo carnet da 70 mila ragazze, ci
“Non mi risulta, non le so proprio dire”. So-
no previste nuove partenze? “Finora non c'è
“Le donne africane – tuonò – possono con-
tare su di noi e sul nostro sostegno. E sono
ha messo un attimo. Tariffe a seconda niente di concreto, sarebbe bello instaurare certa – e lo chiedo qui ufficialmente al pre-
di Marco Politi si davanti a qualsiasi europarla- quale leader d’un Paese di tradi- dell’impegno, racconta Francesca, una di lo- un rapporto di scambio culturale”. Per ades- sidente Gheddafi, davanti a questa platea di
mentare senza che appaia sulle zione e maggioranza cristiana ro: le tre convertite sono state “sicuramente so, commenta Antonio Di Pietro, ci accon- donne – che da oggi le africane possono con-
l cristianesimo prêt-à-por ter pagate di più”. E chi ha partecipato al dibat- tentiamo di svendere “la dignità del nostro

I
sue labbra quel sorrisetto, che (che comunque non ci pense- tare anche sul suo impegno”. Per lei, l'eco di
del governo Berlusconi si ogni turista italiano all’estero ha rebbero nemmeno) sarebbe tito con maggior passione ha portato a casa Paese a un dittatore”. E non è il solo ad avere quelle parole dovrebbe durare fino ad oggi.
sbriciola dinanzi al sermo- imparato a conoscere: “Ma per- concesso di predicare e battez- un invito a Tripoli, per una “mega-festa” che il mal di stomaco. Anche al ministro della Per i finiani di Generazione Italia, è un silen-
ne islamico di Gheddafi. Il ché avete al governo uno come zare in un Paese a maggioranza si terrà il 22 settembre. D’altronde, nel va- Gioventù Giorgia Meloni, il comportamen- zio che “fa rumore”. Fuori dalla caserma do-
governo del crocifisso obbliga- Berlusconi?”. islamica? E perché in tanti Stati demecum spedito dall’agenzia alle ragazze, to di Gheddafi ha dato “un certo fastidio”: ve è andato in scena il carosello dei cavalli
torio ammutisce in presenza di islamici è impedito non solo a era chiaro che quella era la data in cui i viaggi l'altro ieri sera non si è presentata al gran galà berberi, l'altra sera a fare rumore ci ha pro-
chi esorta a sostituire il Vangelo L’AVVENIRE, giornale dei preti e missionari ma anche a “ricominciano”. Ce n’erano già stati? “Già organizzato da Berlusconi alla caserma Salvo vato una passerella di uomini e donne con in
con il Corano. Al Piccolo Nero- vescovi, non nasconde il suo di- semplici viaggiatori, uomini l’anno scorso disse: 'Mi farebbe piacere por- d'Acquisto. Non c'era nemmeno il ministro mano libri scritti da donne. Un regalo per
ne (versione Alberto Sordi), che sgusto. “Un’incresciosa messa in d’affari o lavoratori immigrati di tarvi lì per farvi vedere come effettivamente per le Pari opportunità Mara Carfagna, ma lei Gheddafi. Chiaramente, tutto gratis.
suona la sua cetra a Palazzo Chi- scena”, ha commentato in prima manifestare la propria fede cri-
gi, la coerenza naturalmente pagina, soggiungendo: “O forse stiana?
non interessa. Non sa nemme- solo un boomerang”. Il boome- Un discorso laico per la libertà di
no di che si parla, quando Orien-
te e Occidente, fede e filosofie si
affacciano sulla scena. Ma la vi-
rang sfiora appena Gheddafi (or-
mai è ripartito), ma finisce per
cozzare una volta di più contro
credere, non credere, cambiare
credenza che un capo di gover-
no italiano dovrebbe essere in
“Avvenire”: Fermo
immagine
Il vademecum delle “gheddafine”:
cenda è istruttiva. Maurizio Lu-
pi e Mario Mauro, autorevoli
un premier, che non sa cos’è la
dignità di una nazione. Fa im-
grado di fare. Magari – come si fa
a scuola – copiando un celebre
la visita sarà un Sopra Berlusconi
lunedì sera alla
“Tacchi e presenza profumatamente pagata”
esponenti del Pdl (vicepresi-
dente della Camera il primo, ca-
pressione rileggere a un anno di
distanza il lucido giudizio
discorso di papa Wojtyla a Nuo-
va Delhi.
boomerang parata equestre con
il Colonnello Questo il vademecum che è esagerate, no camicie aperte di voi ha conoscenze dell’islam ligioso politico di grande rile-
pogruppo Pdl al Parlamento eu- dell’Avvenire (allora diretto da Niente del genere è accaduto. E all’ombelico, no tutto quello e del Corano e ha da fare doman- vanza, vi chiediamo di informar-
ropeo il secondo), hanno scrit- Boffo). “Stile e valori” della vita non poteva che essere così. L’ap- E monsignor (FOTO DLM)
Accanto
stato presentato alle ragazze e
ai ragazzi “selezionati” per che può non risultare consono a de pertinenti, saranno ben ac- vi sul tema, chi ha nozioni
to una lettera di fuoco alla Stam- concreta di un leader “non sono pello ai valori cristiani per il pre- i due leader partecipare agli incontri con il un evento serio, professionale cette anche domande sulla figu- sull’islam e vuole porre una do-
pa per dire che non si può “ri- indifferenti, non possono esser- mier è solo merce di scambio per Mogavero su una camionetta leader di Tripoli ed istituzionale o che possa ra della donna in Libia e su l’in- manda, la prepari su un foglio.
manere fermi a guardare” ed è lo”. Perché lo stile di Berlusconi appoggi sopra e sotto il banco. E dei carabinieri sembrare scortese a una religio- tegrazione tra i nostri due Pae- Chi si propone nel dibattito avrà
urgente chiedersi fino a quando è quello di chi favorisce certe nella sua compagine è un invo- “rifiutato” dal (FOTO DLM) ne diversa dalla nostra che, an- si”. sicuramente dei vantaggi, lo
“è ancora opportuno offrire il kermesse. E i valori cristiani, di lucro buono per ogni prodotto. IL LOOK che se non condivisa, va co- *** sanno bene tutte le ragazze e i
nostro Paese come palcosceni- cui si impadronisce per il Family In questi giorni il ministro Sac- Colonnello “Nessun tipo di abbigliamento munque rispettata”. “Trattandosi di un dibattito re- ragazzi che da mesi lavorano
co per gli spettacoli del Rais?”. Day o per lanciare decreti d’ur- coni, reduce dalla sua perfor- particolare richiesto, ma viva- profumatamente pagati con il
Hanno sbagliato indirizzo. De- genza su Eluana Englaro, durano mance al meeting di Cl a Rimini, mente consigliato un abbiglia- GALATEO E STAMPA paese libico”.
vono mandarla a Palazzo Chigi. lo spazio di uno spot. è impegnatissimo a propaganda- Così il cristianesimo è strumen- e chiedergli: “Che fine hanno fat- lo Iard di Milano – ha già rivelato mento serio per le donne con “Ci sarà sicuramente la stampa, Rimborsi e ‘grand
Soltanto Berlusconi si fa in quat- Chiede Avvenire in quanti altri re un’“antropologia positiva” talizzato e ogni valore manipola- to tante persone respinte dal go- che metà della gioventù d’Italia scarpa décolleté tacco 5-8 tail- evitiamo di fare le prime donne. tour’tra le dune SOLDI IN BUSTA
tro appena Gheddafi desidera paesi poteva realizzarsi uno nella sfera industriale. to. Festa solenne per la fine del verno italiano?”. Persone ora non si sente più nemmeno cat- leur gonna o pantalone, per i ra- Stiamo andando a un dibattito “Come anticipato il rimborso
organizzare i suoi capricciosi
eventi. Strano, ma il leader libi-
co – che ingenuo non è – non ha
mai chiesto in nessun’altra de-
mocrazia occidentale di man-
show così penoso. Un boome-
rang per Palazzo Chigi. Perché i
casi sono due. O era una kermes-
se e il premier non avrebbe do-
vuto lasciare che avvenisse. O il
Bella parola. Non si capisce, pe-
raltro, perché sia antropologica-
mente positivo abbassare la
guardia e le regole per gli inci-
denti e le morti sul lavoro, per le
Ramadan con Gheddafi e niente
moschea per centinaia di mi-
gliaia di musulmani in Italia. Ok a
Roma per i Corani distribuiti alle
veline e in provincia appelli iste-
sparite in Libia.

TUTTO SI TIENE nel regno


del Piccolo Nerone (versione
Sordi). La Padania dell’alleato
tolica. Il mondo corre altrove.
E lo scrittore cattolico Vittorio
Messori, per chi si interrogasse
seriamente sul rapporto tra
islam ed Europa (ma non è il caso
gazzi pantalone e camicia, se
non farà caldissimo gradita an-
che giacca e cravatta. Chi viene
vestito trasandato non verrà ac-
creditato. Per facilitare la com-
internazionale, se vedete che
vostre amiche o persone a voi
vicine rilasciano dichiarazioni
stupide o lesive per il gruppo,
cercate di intervenire e riporta-
“ Quelle
del primo evento
spese presenza verrà dato subi-
to a fine evento, su ogni pul-
lman ci sarà un nostro referente
che vi darà la busta con i soldi”.
***
dargli alla residenza centinaia di discorso di Gheddafi era serio e aziende che hanno dipendenti rici per cacciare dal cimitero cri- Bossi proclama “L’Europa sia cri- di Palazzo Chigi), ha già scritto prensione: no pantaloni strap- te il discorso sul tema didattico invitate “Vi chiediamo di non far men-
giovani hostess per indottrinar- allora il Piccolo Nerone avrebbe in nero, per la prassi del preca- stiano il corpo di un bimbo mu- stiana” e il ministro Giorgia Me- che l’integralismo islamico ri- pati, no tute da ginnastica, no e culturale dell’evento”. zione con nessuno dei compen-
le. Maurizio Lupi e Mario Mauro
invocano rispetto per la “tradi-
dovuto intervenire a schiena
dritta e replicare. Le risposte,
riato permanente. Rottamazio-
ne di regole di solidarietà e digni-
sulmano. E intanto a monsignor
Mogavero della Cei – pur invita-
loni rincara: “L’Italia o è cristiana
o semplicemente non è”. Parole
schia di perdere i denti quando
nella vita quotidiana deve fare i
scarpe tennis/ginnastica, no mi-
nigonne, no pantaloni a vita ul- VANTAGGI ASSICURATI
per soggiorni si, trattandosi di un dibattito a
caratura politico-religiosa è au-
zione cristiana” in Europa, ma con garbo, si trovano sulle pagi- tà, in cui il governo “cristiano” è to alla cena di gala con Gheddafi in libertà. La più seria agenzia di conti con la “società liquida” e tra bassa o peggio con cavallo “Dibattito: avranno più visibili- spesati spicabile che ci siano solo per-


sarà difficile per loro presentar- ne del giornale dei vescovi. A attivo assai. – è stato impedito di incontrarlo indagini sul mondo giovanile – secolarizzata dei nostri Paesi. alle ginocchia, no scollature tà e possibilità di intervento chi sone che vengono solo perché
(FOTO ANSA)
interessate al tema, quin-
di il rimborso spese è vi-
IL DOCUMENTARIO Andrea Segre a Venezia ENI, IMPREGILO & CO. sto solo come un bonus
di viaggio, bonus che a

“Così i due regimi censurano il calvario dei migranti” LA QUESTUA AL GRAN BANCHETTO DEGLI APPALTI
seconda della distanza
varia dalle 100 euro su
Roma a massimo 200 eu-
ro su città del Nord e iso-
di Chiara Paolin gno è Bengasi, sul golfo della Sir-
te: da lì si vede Lampedusa, un
mentre le aziende italiane fanno
un sacco di affari. Perfetto, se
cano i livelli minimi di decen-
za”.
“Tra cerone e di Giovanna Lantini stimenti per 25 miliardi nel Paese
del rais da cui nel 2008 ha ot-
siglio di amministrazione di Me-
diobanca. Mentre i Benetton han-
sente alla serata), l’amministra-
tore delegato della banca italiana
le. Chi divulgherà detta-
gli in merito all’evento

“H o lasciato parlare quella ra-


gazza a lungo. Raccontava
futuro di lavoro, la vita che si po-
trebbe fare da normali esseri
non fosse che ci vanno di mezzo
persone in carne e ossa”.
Andrea Segre dopodomani sarà
al Festival di Venezia con un al-
parate ridicole Ccondoinquanta miliardi di euro. A
tanto ammonterebbero, se-
tenuto un accordo che consentirà
al gruppo petrolifero italiano, che
no mandato il presidente Giovan-
ni Castellucci. Non poteva man-
più amata dai libici, Unicredit,
ha recentemente parlato per la
non prenderà rimborso
e non lavorerà più in
tutto con freddezza: le botte, gli
stupri, le torture dei carovanie-
umani, proprio Come un uomo
sulla Terra.
A decine di migliaia vengono
catturati, detenuti in veri e pro-
tro lavoro, Il sangue verde: come
dire l’altra faccia della medaglia.
il potere la stampa finanziaria, le
commesse in ballo tra l’Italia e la
ha Tripoli tra i suoi soci accanto a
Tesoro e Cassa Depositi e Prestiti,
care, poi, Pierfrancesco Guargua-
glini, il numero uno del gruppo
Libia di investimenti pubblici in ar-
rivo per una cifra compresa tra i
eventi futuri”.

ri. L’unica lacrima le è uscita “Così si chiama il mio film in cui pri lager, infine rispediti verso “Ho documentato la situazione Libia che lunedì sera hanno at- di estrarre petrolio in Libia fino al pubblico della difesa, Finmecca- 350 e i 600 miliardi di dollari che IL FUTURO
quando ho chiesto come mai dieci immigrati raccontano la sud ammassati dentro contai- di Rosarno, cioè il sistema di nasconde La copertina del documentario
tratto tanti commensali del bel 2042 e gas fino al 2047. Vale nica, che in Libia ha già delle fanno ovviamente gola a molte
Ragazze con il Corano per Gheddafi (FOTO ANSA)
“Vantaggi futuri: molte
avesse deciso di dirmi tutto. Ha storia vista dall’altra parte – ner. Chi si ammala o protesta controllo mafioso che si serve di giovani ragazze e cavalli bar- mondo della finanza e dell’eco- invece almeno 3 miliardi la com- commesse attive per quasi un mi- imprese italiane. Che non a caso Letizia Moratti. Grandi assenti, il di voi non sanno che decine di
risposto che non voleva succe- spiega Segre –. Il deserto, i soldi viene abbandonato nel deserto, degli immigrati per dominare la tragedia dati. “Questo è l’aspetto più tra- nomia italiana alla monumentale messa per l’autostrada sulla co- liardo e che, in base al pre-ac- ieri hanno schierato rappresen- presidente di Confindustria, Em- ragazze del primo evento sono
desse la stessa cosa a un’altra co- che non bastano mai, un ciclo di un corpo presto sepolto dalla meglio il territorio – riprende gico – chiude Segre –. L’imma- tavola di Muammar Gheddafi che sta mediterranea della Libia per cordo siglato l'anno scorso con i tanti di ogni genere e tipo. Dal ma Marcegaglia, che ha manda- state invitate in Libia per dei
me lei, a una ragazza che scappa violenza senza fine. Perché nel sabbia e dalle ruote dei tir. l’autore –. Li fanno lavorare, li dei gine di quei due uomini anziani è seguita alle celebrazioni per il la quale è ben posizionata Im- fondi sovrani libici per dar vita a presidente di Anas Pietro Ciucci, to il direttore generale Giampaolo soggiorni di approfondimento
dall’inferno e si ritrova buttata 2003 Berlusconi strinse la mano “L’accordo non va tanto per il sfruttano come bestie, e poi ri- che si fingono eterni a forza di Trattato di amicizia Italia-Libia. Le pregilo, che dal Paese Norda- una joint-venture destinata a svi- a quello di Telecom Italia, Ga- Galli e i vertici del gruppo culturale, e, la cosa più bella, un
dentro a un container, seviziata, a Gheddafi decidendo la vita dei sottile, l’importante è il risulta- versano su di loro la paura so- respingimenti” cerone e lifting è un quadro di stime più prudenziali, invece, par- fricano ha già ottenuto contratti luppare in Libia, Medio Oriente e briele Galateri di Genola. Dall’ad Exor-Fiat, che condividono la con- tour nel Sahara delle grandi du-
rispedita indietro come una 40 mila migranti che ogni anno to – sottolinea il regista –. Negli ciale, l’insoddisfazione per una regime che fa davvero impres- lano di una quarantina di miliardi. per 760 milioni. Non a caso la Africa la cooperazione strategica di Enel Fulvio Conti, per il quale trollata Juventus con la Libyan ne, tutto rigorosamente spesato
merce indesiderata”. passano dalla Repubblica libica: accordi non ci sono clausole di situazione economica sempre sione. Quei due vecchi voglio- Difficile, però, fare un calcolo al società ieri era rappresentata al nei settori dell'aerospazio, dell'e- “gli interessi potenziali sono mol- Arab Foreign Investment Compa- e per di più pagato un rimborso
Andrea Segre sa bene cosa suc- finanziamenti all’ex colonia in controllo qualità. Non è previ- più critica. Una dinamica ele- limitare all’ambito della paura no illudere il mondo sulla loro millimetro. Quel che è certo è che gran completo sia dai manager lettronica, dei trasporti e dell'e- ti, ma ora non c’è nulla”, al nu- ny (Lafico). Torino ha infatti man- spese di alcune migliaia di euro
cede ogni giorno in Libia. Ha cambio del lavoro sporco, bloc- sto che l’Italia, in cambio di 5 mi- mentare, colpevolmente igno- l’identità dell’immigrazione co- potenza, imponendo una dog- tra le nostre aziende e la Libia capeggiati dal presidente Massi- nergia, dovrebbe generare un giro mero uno degli industriali romani dato in sua rappresentanza il nu- a ragazza per una due settimane
realizzato un documentario che care quei disperati ad ogni co- liardi di euro, possa verificare rata dallo Stato italiano. I sindaci me comoda valvola di sfogo so- matica versione dei fatti. Sem- ballano svariati miliardi. Soltanto mo Ponzellini, sia dagli azionisti d’affari stimato in 20 miliardi. Aurelio Regina, passando per il mero uno delle relazioni istituzio- di vacanza... dal 22 settembre ri-
ricostruisce tutti i passaggi del sto. Nel 2009 l’accordo è diven- come avvengono i respingi- della zona lo hanno segnalato a ciale. E semmai mettere un tap- brerà strano, ma i migranti me lo l’Eni, che ieri è stata rappresen- Fondiaria Sai e Atlantia. Il gruppo Senza contare l’importante ac- presidente di Alitalia e di Piag- nali, Ernesto Auci. Immancabile, cominciano i viaggi, quindi ci
calvario cui sono sottoposti gli tato operativo e funziona: a menti, quale personale sia im- tutti, destra e sinistra: qui biso- po al flusso eccessivo degli in- chiedono spesso: voi italiani la tata dal numero due Claudio De- assicurativo dei Ligresti ha infatti cordo nella difesa attualmente in gio, Roberto Colaninno, quello di invece, il finanziere franco-tunisi- saranno tante opportunità mol-
immigrati quando dal cuore Lampedusa non arriva più nes- piegato e con quali protocolli. gna riprendere in mano la situa- gressi. Così nulla cambierà”. sapete la verità su quello che ci scalzi, visto che l’amministratore schierato sia l’ad Fausto Mar- via di definizione a livello inter- Bnl-Bnp Paribas Luigi Abete, no Tarak Ben Ammar, trait to interessanti per le ragazze
dell’Africa tentano di aggrap- suno, l’Italia investe sullo svi- Per questo l’Europa non può zione. Invece la logica è mante- E il Colonnello potrà continuare succede? Avete capito che quel delegato Paolo Scaroni si trovava chionni, sia l’azionista Jonella Li- governativo. Più in generale, Ales- nonché per i coniugi della raffi- d’union tra gli affari televisivi tra la Gheddafi o Gheddafine come
parsi all’Europa. La meta del so- luppo industriale della Libia prender parte agli accordi, man- nere gli equilibri di potere, de- ad abbracciare il Cavaliere tra ali che si vede in tv non è vero?”. all’estero, ha in programma inve- gresti, che siede anche nel con- sandro Profumo (ovviamente pre- nazione petrolifera, Gian Marco e Fininvest e i libici. dice La7 di Lerner”.
pagina 4 Mercoledì 1 settembre 2010

D L
IN FONDO A DESTRA IN FONDO A DESTRA

opo una serie di strappi eclatanti, spinto per le dimissioni dell'ex alleato dalla demolitoria". Ovvero: "Gianfranco Fini ha via e campagne elettorali di spedizione. Il tutto per far ricevere alle centrodestra: un volume di 125 pagine a
Il 29 luglio lo strappo alla fine Silvio Berlusconi ha presidenza di Montecitorio: "Si pone il via evidenziato un profilo politico di Dall’autobiografia Berlusconi sono sempre state famiglie una copia di "Una storia italiana", la colori, carta patinata, ricco di testi e foto
cacciato Fini dal Pdl. La decisione problema della presidenza della Camera" opposizione al governo, al partito e alla caratterizzate da iniziative di biografia di Silvio Berlusconi nella quale introvabili, con l'ambizioso obiettivo di
è stata presa lo scorso 29 luglio in un perché viene meno "anche la fiducia del Pdl nei persona del presidente del Consiglio". Il giorno marketing eclatanti e massicce. Per le venivano narrate le gesta del Cavaliere dalle sostituire la nave messa in campo alle
finale: l’espulsione esecutivo del partito. Dal quale è uscito un confronti del ruolo di garanzia di presidente dopo i finiani si sono dimessi dai gruppi del 2001 agli sms del 2006: politiche del 2001, il Cavaliere fece palazzine milanesi, alla televisione, dai trionfi passate regionali.
documento con le motivazioni. Le sue della Camera indicato dalla maggioranza che ha parlamentari del Pdl e hanno dato vita a quelli stampare seimila di tonnellate di carta per sportivi con il Milan fino allo sbarco in Per le politiche del 2006, poi, Berlusconi
posizioni sono "incompatibili con i principi vinto le elezioni". E ancora: Fini non ha di Futuro e libertà. Che adesso conta 33 due miliardi e mezzo di pagine. Un costo di politica. Eccola, quindi, l'arma segreta della sommerse gli elettori di sms di propaganda
del co-fondatore dal Pdl ispiratori del Pdl". Non solo: il Cavaliere ha manifestato dissenso, ma "una volontà deputati e 10 senatori. le campagne del Cav. diverse decine di miliardi, più spese di campagna elettorale del leader del non richiesti.

ASPETTANDO FINI
Il ritorno da leader politico domenica con un “discorso
alla nazione”: costringerà il Caimano a ripensarci?

Milan e Apicella,
di Wanda Marra ro considerato un passo obbli- del presidente della Camera: sanzioni nei confronti di questo nuovo partito sarà “fatta passa- “Settembre sarà il mese della ve-
gato, inevitabile. “La strada in- “Se il Pdl, per la ragion di Stato, gruppo di parlamentari, quan- re” come inevitabile. rità”, come dice il viceministro
iù passano i giorni, più

P
trapresa è questa, se non si in- premesse il tasto reset non sa- do altri tipi di sanzioni, nei con- allo Sviluppo economico, Urso.
cresce l’attesa. Dopo travede una coesione all'inter- rebbe male”. fronti di esponenti politici del PRIMA di sabato, intanto, è Le Camere riaprono l’8 e tra la
un’estate di veleni, di- no del Pdl. E Mirabello sarà un Pdl che si sono trovati in ben al- previsto un intervento del pre- fine del mese e l’inizio di otto-
chiarazioni incrociate, si- altro tassello verso questo cam- FATTO il discorso di Mirabel- tre vicende è paradossale. Sarà sidente della Camera alla Festa bre ci dovrebbe essere un altro
lenzi e riorganizzazione delle mino”, spiega Granata. Fini, lo, dunque, che tutti si aspetta- una scelta dirimente da parte dell’Api, la formazione di Rutel- passaggio importante: il rinno-

B. alla riconquista delle masse


truppe, questa è la settimana dunque, disegnerà il profilo di no duro e senza sconti, Fini del Pdl se riunire i probiviri e an- li, a Labro. Fini discuterà di “Al- vo delle Commissioni. In mano
che segna il ritorno ufficiale di una destra moderna, non po- aspetterà le mosse del Cavalie- dare a sanzioni o rinviare la riu- leanze per l’Italia”. E dunque di ai finiani Bongiorno, Moffa e
Gianfranco Fini nell’agone po- pulista, che abbia al centro il ri- re. Il primo segnale potrebbe ar- nione”, ha detto la Perina inter- Terzo polo. Ma in realtà l’inter- Baldassarri ci sono rispettiva-
litico. E non nella veste istitu- spetto delle regole. E poi, gli rivare alla decisione di cancella- venendo a Telebavaglio. Il passag- vento non è ancora sicuro: per- mente le Commissioni Giustizia
zionale di presidente della Ca- immigrati, la crisi, il lavoro. re la riunione dei probiviri pre- gio successivo potrebbe essere ché anticipare i contenuti del di- e Lavoro della Camera e Finanze
mera, ma di leader. Il momento Prioritaria, la questione della vista per il 18 settembre per il la riconvocazione dell’Ufficio scorso di domenica sarebbe un e tesoro del Senato. E se il pa-
clou sarà domenica a Mirabello legalità. E il carattere della for- processo a Bocchino, Briguglio di presidenza per riesaminare il grave errore politico, a detta dei norama politico non cambierà
per quello che i suoi chiamano
il “discorso alla nazione”:
mazione politica da venire: che
dovrà avere dinamiche interne
e Granata. “L'idea di discutere caso dei finiani e dire una volta
per tutte se le loro idee sono
suoi. Sempre il 5 a Mirabello,
poi, ci sarà l’incontro tra la terza
radicalmente, la nascita del nuo-
vo partito sarà affidata alla Con- PARTE IL NUOVO MARKETING
espressione mirabolante, che e un regolamento ben definiti. compatibili con il Pdl o no. In carica dello Stato e i parlamen- vention a Perugia di Generazio- Berlusconi pop Il presidente del Consiglio rivisto alla maniera
però ben delinea le aspettative
che intorno alle parole di Fini si A UN MESE dall’espulsione,
caso negativo, la nascita di un tari di Fli. ne Italia, il 6 e il 7 novembre. di Andy Warhol ELETTORALE DEL PREMIER
stanno alimentando. A destra e Berlusconi non ha avuto nulla di
a sinistra. Tra gli amici e gli av- quello che voleva: “Il tentativo Illustrazione di Silvia Truzzi drato di gioco, il Parlamento. Ma gli affari di pallone non agli ex amici finiani davanti ai no e 'a fantasia, ch'a penzo sem- in Maremma, è più dubbioso
versari. Non sarà quella la sede di criminalizzare Fini, di otte- di Emanuele STRATEGIE Generoso, ma puntiglioso: sono l’unico diver tissement del probiviri. E chissà se “lui” per- pe, ch'è tutt' 'a vita mia”), faran- sull’equazione mercato-urne
per annunciare la nascita del nerne poi le dimissioni, infine di ualcuno lo vede scivola- domenica sera a San Siro, do- premier. Lunedì la Zanzara di donerà ad Apicella la replica a no dimenticare alle mogli d’Ita- in primavera: “Certo è un mo-

Q
Fucecchi
nuovo partito che i gruppi di
Futuro e liber-
tà stanno pre-
recuperare una parte del suo
SE FELTRI E BELPIETRO SI SCAMBIANO I RUOLI re in fondo alla classifica,
ma B non ci sta: il “pre-
sidente del Consiglio mi-
po il trionfo con il Lecce, ha
detto ai tifosi giubilanti “Vi di-
sperate e festeggiate, sempre
Giuseppe Cruciani è andata a
punzecchiare Domenico Api-
cella, menestrello di corte,
una domanda maliziosa di Cru-
ciani: “Se Fini la chiamasse a
cantare, lei ci andrebbe?”. Ri-
lia le partouze nel lettone di Pu-
tin.
do per fare bella figura. Per
nuocergli, non gli nuoce di cer-
to. Ma fa parte del personaggio,
aurizio Belpietro sta tirando la quotidiano “l’Unità”, reo di aver
parando, an-
che se in real-
Perina: “Sarà dirimente M volata per diventare più capito in ritardo che il
gliore degli ultimi 150 anni”,
si rimette il vestito – un po’
con i soldi miei però”. Ben
vengano i successi rossoneri:
che ha annunciato l’immi-
nente uscita di un cd scritto
sposta: “Se mi paga il cachet,
certo che ci vado”. È il mercato,
Cambio
di tattica
della sua campagna di visibilità
mai interrotta. Comunque,
tà tutto è già
quasi pronto:
vedere se ci sarà la antifiniano di Vittorio Feltri.
Il direttore di “Libero” non placa la
comportamento “politico” del
presidente della Camera non si addice
dismesso negli ultimi anni –
da presidente del Milan. Per la
“Il morale del capo deve re-
stare alto”, come diceva il ca-
da Berlusconi. che farci? L’infedeltà melodica
forse è meno grave di quella
speriamo che questi signori
non facciano tanti gol”.
la fondazione precisione, da presidente mu- po medesimo in una famosa parlamentare. Intanto i retro- DEL RESTO le armi mediati- Della stessa idea Marco Bel-
Generazione riunione dei probiviri per sua battaglia nei confronti del
presidente della Camera. Mentre
a un ruolo istituzionale. La minestra
riscaldata contro i “comunisti” è un nifico che regala alla sua cur- telefonata ad Agostino Saccà.
Tracce
scena politici riferiscono da che del 2001 sono state disar- politi, saggista e scrittore.
d’elezioni?
Italia conta 12 va una coppia da favola, qualche giorno che l’infaticabi- mate. Era l’anno di “Una storia
mila iscritti e il processo ad alcuni dei quello del “Giornale” appare più po’ poco in confronto ad “affari e
Ibrahimovic e Robinho. le premier starebbe pensando italiana”, volumetto agiografi-
cauto. Ma è solo un caso o una truffe” gridato dal quotidiano degli
370 circoli sul
territorio. Sa- nostri o verrà cancellata” strategia? Difficile pensare al primo Angelucci, che da quando segue le
Champagne, dopo l’amaro
della contestazione di fine lu-
Freccero: “La SARANNO tredici tracce,
melodie partenopee, titoli tipo
di fare un discorso alla nazione
per convincere la suddetta
co, inviato a milioni di elettori,
che mostrava il candidato pre-
In arrivo
rà però sicura-
mente il mo-
quando si parla di Feltri. Due giorni
fa, infatti, era stato proprio lui a
vicende della famiglia Tulliani ha
aumentato le vendite. A corredo
glio a Milanello. “Zero acqui-
sti = Zero abbonamenti”.
campagna “O core dint’o zucchero”. Ma,
avverte Apicella, bisogna defi-
dell’imprescindibile necessità
del processo breve. C’è chi ci
mier intento a cogliere gigli in
giardino e in affettuosi atteggia-
tredici
mento di illustrare la piattafor-
ma politica di Fli. E dunque an-
gruppo, o almeno di dividerlo
tra falchi e colombe, è fallito del
preannunciare ai finiani la possibile l’editoriale di Belpietro che annuncia “Una volta compravi Baggio,
ora solo Caravaggio”. L’uo-
acquisti con nire i dettagli. “Ci vuole ancora
un po’ di lavoro”, spiega a Ra-
vede già mosse pre-elettorali.
O comunque preventive: una
menti con la signora Veronica.
Oggi, com’è noto, i gigli del
nuove melodie
fine del “temporale” con un editoriale un pellegrinaggio a Mirabello,
che l’occasione per dare l’ulti- tutto”, scrive oggi Flavia Perina mo, si sa, ama stupire e 24 dio 24. “Non vedo il presidente squadra che alla prima giornata prato coniugale sono diventati
matum definitivo a Berlusconi, nell’editoriale del primo nume-
dai toni molto meno aspri di quelli a domenica, per consegnare a Fini le
milioni, cifra ufficiale per l’ac- Ibrahimovic e da un paio di mesi, però lui ci spalma quattro gol sui sogni di piante carnivore. E quindi si partenopee
cui ci ha abituato quest’estate. E ieri firme raccolte per le sue dimissioni.
cercando di stringerlo all’ango- ro del Secolo d’Italia in edicola do- quisto di Ibrahimovic, non so- tiene moltissimo a curare i par- tifosi un po’ intorpiditi, male torna alla fase pop, forse con
lo: o accetta le proposte dei fi- po le vacanze. E alla fine è arri- ha aperto il suo giornale con un titolo Stessa iniziativa del Giornale. Ma no una follia se servono a ri- Robinho è il ticolari personalmente. Spero non farà. E magari i versi strug- un po’di nostalgia per i bei tem- dal
niani e quindi si rimangia vata anche la mediazione della che sì, aveva a che fare con Fini, ma Feltri non si scomoderà. Al massimo le conquistare un consenso cal- che abbia il tempo per occu- genti che scimmiottano quelli pi delle crociere, quando anco-
l’espulsione e li riprende in se- Lega. Ha detto ieri in un’inter- solo passando per l’attacco al spedirà alla Camera per posta. cistico “adeguato”, come la segno che si parsene anche in questo mo- incantevoli della tradizione ra ci si poteva fidare degli ami- menestrello
no al Pdl, oppure la nascita di vista a Repubblica Roberto Calde- maggioranza che pretende mento complicato”. Magari sì, (“Dicitencello a 'sta cumpagna ci. C’aveva già provato, a metà
un partito alternativo sarà da lo- roli, a proposito della cacciata nell’altro, più scivoloso, qua- vota” tra un processo breve e uno vosta ch'aggio perduto 'o suon- luglio, con Charles Aznavour: di corte
voleva duettare con lui in piaz-
za Duomo a Milano, sei mesi

La strada di Mirabello verso il Futuro LEGGI AD PERSONAM Ieri vertice sulla giustizia dopo l’aggressione di Tartaglia.
Gran colpo mediatico, ma Az-
“Berlusconi è sempre un per-
sonaggio performativo e va let-

I FINIANI SI INCONTRANO. INCAVOLATI E DELUSI. PER LASCIARSI ALLE SPALLE B. Avanti sulla prescrizione navoice si tirò indietro (a tutto
c’è un limite).
Nostalgia canaglia o pre-tatti-
ca? “L’album con Apicella di-
to in termini di segni. I suoi ge-
sti sono tutti politici, anche se
non hanno una forma politica.
La sua caratteristica principale
di Alessandro Ferrucci pena, se è stato giusto strap- non sa cosa mi si è scatenato primi a presentarsi in Emilia di Sara Nicoli banco "al primo segno di boicottaggio". An- venterà ufficialmente una mos- è che è un poliedro. Non c’è
inviato a Mirabello pare con Berlusconi. “Per- addosso, a partire dalle tele- c’è “quel” Fabio Granata gelino Alfano e Niccolò Ghedini sono dunque sa elettorale quando verrà pre- nessun altro uomo pubblico –e
sentato a Porta a Porta. Per ora,

F acce tirate. Scure. Nervi


tesi. Occhi che scrutano
ché vede questo moto di or-
goglio politico, che rivendi-
co, sta costando caro a tutti
fonate di Gasparri, mio ex
compagno di partito. Così
non si poteva andare avanti,
considerato tra i maggiori re-
sponsabili nella frattura con
il Pdl e protagonista del tour
Dgolo.ibastanza.
leggi ad personam non ce n’è mai ab-
La prossima è giusto dietro l’an-
Almeno così è emerso dal vertice a sor-
alle prese con svariati tecnicismi per modi-
ficare il ddl approvato al Senato (con il ricorso
alla fiducia) senza snaturarlo. Si tratta, di fatto,
l’uscita radiofonica mi sembra
più un messaggio di B. agli opi-
non penso solo ai politici – che
abbia così tante facce come lui.
C’è l’uomo delle barzellette, il
chi c’è. E valutano chi man- noi”, racconta Ermanno tutti concentrati sulle esi- nelle procure dello Stivale. presa di ieri a palazzo Grazioli, presenti An- di costruire un nuovo “scudo” per il premier nion leader: io sono sereno”, presidente di club, il playboy, il
ca. Gesti stanchi, dedicati al- Brandani, capogruppo del genze di un uomo solo. Ora- Come a dire: da qui, da Mi- gelino Alfano e Niccolò Ghedini (ma dopo è senza incorrere in problemi costituzionali né Angelino Alfano (FOTO LAPRESSE) spiega Carlo Freccero, diret- padre di famiglia, lo chanson-
le rifiniture, a sistemare gli Pdl di Ferrara. Vuol dire spal- mai si confondevano gli idea- rabello, non vogliamo torna- arrivato anche Tremonti). Due ore d'incon- mettere a repentaglio quanto già approvato a tore di Rai 4. “Invece la campa- nier: lui è tutte queste cose in-
ultimi particolari per rende- le girate dai conoscenti li con gli interessi”. re indietro. tro per spiegare al premier i vari problemi palazzo Madama. “La via più semplice per sal- mento; è un’amnistia neanche tanto masche- gna acquisti del Milan è il segna- sieme. Gli altri sono a una di-
re perfetti sei giorni che tut- quando va bene, amicizie Un momento della prima giornata di Mirabello relativi al ddl sul processo breve, considera- vare capra e cavoli”, spiega uno dei berlusco- rata, non si può smantellare il sistema giudi- le che si vota. Gli ultras sono mensione. Quale messaggio
ti considerano storici. Sono rotte altre volte, o vendette IDEALI. La parola magica. IL DADO È TRATTO. to 'condicio sine qua non' per far proseguire niani più vicini al Cavaliere sarebbe “interve- ziario per creare una condizione di tutela pro- molto arrabbiati con Maroni vuol fare passare ora? Io credo
i finiani di Mirabello, paesi- all’interno delle diverse am- Quella che stimola le fanta- “Ma scherziamo? Con quello fondo “se lui deve dimettersi nissimo per tornare al “Mat- l'azione dal governo e usato dai finiani "per nire sulla prescrizione spostando alcuni ter- cessuale fin quando è in carica il premier”. per la tessera del tifoso. Com- che suoni più o meno come:
no di poche migliaia di abi- ministrazioni. “Bè, tra pochi sie, eccita e solletica gli ani- lì mai più – spiega Valerio, per pochi metri quadri, altri tarellum”. un'operazione di facciata" e acquisire così mini”, in maniera da ridurre il numero di pro- prare grandi campioni è una Milan non ti ho dimenticato,
tanti in provincia di Ferrara giorni verrò rimosso dal mio mi. La ripetono a mo’ di man- uno dei volontari – di Fini ci dovrebbero andare in galera Ci credono. E aspettano. "consensi anche in alcuni settori della magi- cessi che verrebbero mandati al macero (si sta MA NON È TUTTO QUI: dalla festa di Mi- mossa di marketing molto se- sono vivo, sono qui. In fondo –
la rossa: qui si celebra dal ruolo in Consiglio – conti- tra per liberarsi e ragionare, fidiamo, anche dopo la que- per il resto della vita”, sen- Aspettano che i vari La Rus- stratura". Sarebbe questo, dicono le malelin- puntando all’estinzione dei processi in corso rabello, cui il Pdl guarda con una certa ap- duttiva, alla riconquista di un lo dice il proverbio – finché c’è
1982 la Festa Tricolore, nua – hanno deciso di farmi tornare alla politica. Guai a stione della casa di Monte- tenzia un gruppo di ragazzi sa, Meloni e Gasparri torni- gue, il motivo del giro delle procure organiz- di primo grado che non sono andati a senten- prensione, è arrivato un messaggio chiaro: il elettorato che in questi anni vita c’è speranza. E questo ser-
dell’Msi di Almirante prima, fuori. E come me molti altri parlare di “processo breve”. carlo…”. Ahi! In questo caso di Padova. Anche loro a Mi- no sui loro passi, capiscano zato dai parlamentari di Futuro e libertà Boc- za a 3 anni dalla richiesta di rinvio a giudizio), processo breve non è affatto il problema prin- Berlusconi aveva spartito sem- ve ad alimentare il mito della
di Alleanza nazionale poi. Di sparsi per l’Italia”. Chi è in- E’ il confine dal quale non qualche dolore c’è. Raccon- rabello per (ri)trovare la stra- l’errore di aver appoggiato chino, Granata, Lo Presti e Napoli, ma è in- ovviamente attraverso il ricorso ad un decre- cipale della giustizia, obiezione che i berlu- pre più con la Lega. E attenzio- sua immagine. Però è come
Futuro e libertà oggi. Una torno annuisce. Capisce. Vi- vogliono tornare indietro: lo ta Brandani: “I primi giorni, da. Preparati, seri, incavolati chi non fa parte della loro dubbio che il processo breve è il provvedi- to, per “scudare” il Cavaliere qualora la Con- sconiani rimandano al mittente con durezza. ne: avrà un effetto non solo nei L'autunno del patriarca di Garcia
decina di stand bianchi, svi- ve sulla propria pelle la stes- dice la base, lo ripetono i lo- dopo la rottura, avevo il te- e delusi. Così appaiono. Del- storia. mento su cui si giocherà il futuro della legi- sulta bocciasse a dicembre il legittimo impe- Dice, a questo proposito, il capogruppo Pdl confronti dei tifosi rossoneri. Márquez. Perché il suo proget-
luppati su una stretta lingua sa esperienza. Dal paesino ro leader presenti nella pri- lefono tempestato di chia- lo stereotipo di destra hanno Per loro la storia la deve scri- slatura. Duro anche ieri l’attacco di Famiglia dimento facendo ripartire il processo Mills. alla Camera, Fabrizio Cicchitto: “Il merito del Ma anche verso tutti gli altri: to politico non esiste più. At-
di asfalto, con all’apice un più piccolo fino al Parlamen- ma giornata della festa. Così mate. Ma la questione Tullia- poco o niente, giusto una po- vere Fini domenica, proprio Cristiana: la politica italiana “è alle prese con Questa soluzione, secondo i consiglieri del governo Berlusconi è anche quello di volere così lui torna a essere il re dei torno a lui si è squagliato tutto.
palco di pochi metri dove il to. “Sa, è una questione di non è un caso se il primo di- ni l’ha un po’ raffreddato”. In lo nera, nerissima con un tri- qui, dove, nel 1987, Giorgio false priorità ed emergenze, come il cosid- premier, non snaturebbere la ratio della legge, ridimensionare cifre incivili, che tengono vite presidenti. Altro che Moratti o E qualunque cosa faccia, fa co-
loro Gianfranco domenica democrazia – spiega il sena- battito è dedicato “a giustizia pochi ne parlano. Glissano. colore sulla spalla. Per il re- Almirante lo nominò suo detto 'processo breve'”. garantirebbe la prescrizione dei processi Mil- e imprese appese decenni in attesa della sen- Agnelli, penseranno. Ibrahi- me Sisifo: tutte le volte che por-
scioglierà le riserve sul fu- tore Maurizio Saia – nel Pdl e legalità per l’Italia”, con Altri non ci vogliono crede- sto smontano passo dopo successore alla faccia di Pino ls e Mediatrade e consentirebbe la modifica tenza e che per questo ci hanno fatto condan- movic e Robinho sono perfet- ta il masso sulla cima della mon-
turo politico di Fli. manca. Non la conoscono, Angela Napoli in prima fila a re, pochi rispolverano il mot- passo i due anni e mezzo di Rauti. Qui dove era origina- FONTI della maggioranza berlusconiana all'attuale norma transitoria, punto su cui i fi- nare dall'Europa". Del resto, qualora il proces- tamente funzionali al sogno dei tagna, il masso rotola giù. Può
sono abituati a rispondere a gridare “se passasse la rifor- to “il più pulito ha la rogna”. governo Berlusconi: dal Par- ria sua mamma Erminia. Do- hanno raccontato che durante il vertice di ieri niani si sono spesi notevolmente. Ovviamen- so breve non passasse, "il governo si auto-eli- tifosi. Mi ricorda la grande cam- darsi anche che, se andiamo a
VOGLIONO LA “STRA- una sola persona. Punto. Un ma sarebbe un’amnistia ma- Alcuni prendono in conside- lamento esautorato, alla ve è cresciuto. E dove deve a casa del premier, Silvio Berlusconi è apparso te in negativo. "Con questa norma transitoria - derebbe – sostengono sempre berluscones di pagna degli olandesi: Rijkaard, elezioni, Berlusconi vinca di
DA”. La via. La rotta. Vo- esempio? Il testamento bio- scherata”. Giù applausi. Da razione l’errore del presi- mancanza di un congresso, diventare grande. Se ce la fa- sempre più determinato a portare a casa il ri- ha detto infatti anche ieri il 'falco' finiano Fa- stretta osservanza – e le elezioni diventereb- Van Basten, Gullit”. nuovo. Ma è uno stare a galla,
gliono capire se ne è valsa la logico: ho votato contro, e tutti. E non è un caso se tra i dente della Camera, ma in alla possibilità di un gover- rà. sultato "a ogni costo" e pronto a far saltare il bio Granata – noi non voteremo il provvedi- bero inevitabili”. Giovanni Sartori, raggiunto ne sono convinto”.
pagina 6 Mercoledì 1 settembre 2010

D
POLITICA

ieci domande sui suoi affari. Nel 1998 La alla società Par.Ma.Fid. di Milano, la medesima Giuseppe Inzaranto, neo-socio di Galliani, era anche
Quando La Padania Padania chiedeva ancora “il conto” a società fiduciaria che nel medesimo periodo gestì il marito della nipote prediletta di Tommaso Buscetta,
Berlusconi. Come pagò Milano2? Da patrimonio di Antonio Virgilio, finanziere di Cosa che nel 1979 non è un “pentito”, è un boss di prima
dove e da chi le sono pervenuti i suoi ingentissimi Nostra? Sul finire del 1979, lei diede incarico ad grandezza. Sapeva di aver sfiorato i vertici della
chiedeva il conto capitali in contanti? Con quali soldi ha fondato la Adriano Galliani di girare l’Italia ad acquistare mafia?
Fininvest, fin da subito amministrata dal padre di frequenze televisive. Iniziò dalla Sicilia, dove entrò in Ognuna di queste e delle altre domande, si conclude
Cesare Previti ? società con i fratelli Inzaranto di Misilmeri, frazione con frasi inequivocabili: presidente ci spieghi.
a Berlusconi Per quale ragione affidò quote delle sue 22 holding di Palermo, nella loro Retesicilia Srl. Soltanto che Risponda. Ancora oggi attendiamo le risposte.

LEGA SENZA LEGALITÀ


Nel ‘93 Orsenigo portò un cappio alla Camera
Oggi dice: “Carroccio schiavo del Cavaliere”
di Luca Cardinalini La acquistai in una ferramenta impietosa, che li spedisce
a Como. dritti nel dimenticatoio?
ggi, dopo 17 anni, Bossi E il nodo lo fece lei? Perché la Lega è Bossi, e basta.

O la ricorda così: “In passa-


to ho calmato i bollori di
molti militanti, altrimen-
ti i magistrati si sarebbero ri-
volti contro di noi. Come ad
Non ero capace. Chiesi aiuto a
un mio amico alpinista.
Come la portò in Parla-
mento?
Allora non c’erano metalde-
Non esistono correnti, nessu-
na possibilità di smarcarsi, chi
si smarca è perduto.
Bossi ha già annunciato
che, tra 100 anni, gli succe-
esempio quello che esibì il tector e controlli. Misi la corda derà il figlio. Come una sa-
cappio a Montecitorio, che dentro la borsa in mezzo a car- trapia asiatica.
cacciai dalla Lega”. te e libri. Sopra il celebre cappio esibito Bossi può fare qualsiasi cosa.
“Quello” era un 31enne neo- Bossi la sospese per “com- da Orsenigo nel ‘93 alla Camera. Anche se la storia insegna che
deputato della Lega Nord: Lu- portamento goliardico” e Nella foto grande Bossi e Calderoli queste successioni dinasti-
ca Leoni Orsenigo da Mozzate poi, dice, la cacciò. (FOTO ANSA) che, di solito, non funziona-
(sic), vicino Cantù. A leggere Napolitano mi sospese per set- no.
queste parole ride forte: “Bos- te giorni. Bossi mi disse di ag- la Lega? Come la vede la questione
si era talmente offeso che l’an- giungerne altri sette e di anda- Me ne sono andato nel 1996, dei finiani?
no successivo mi ricandidò e re in vacanza. Commentò: non avevo bisogno della poli- Mai piaciuto Fini, pensi i finia-
venni rieletto”. ‘Che gran bel casino abbiamo tica per vivere. ni.
Era il 16 marzo del 1993, il pre- fatto’. Poi mi ricandidò e tor- Nel 2002 si è candidato a Se si va a votare, chi sceglie?
sidente del Consiglio Amato nai in Parlamento. sindaco a Cantù, con la lista Pdl, turandomi forte il naso.
parla alla Camera, tema: la que- Le fa piacere, dopo 17 anni, Unione autonomista nord. Rifarebbe quel gesto del
stione morale. Il presidente essere ricordato solo per Dica lei il risultato… cappio?
dell’aula, Giorgio Napolitano, quel gesto? Tre per cento. Sì. O forse no.
fatica ad arginare soprattutto i No. Pensavo che nella batta- Perché sui transfughi della 1x2 fisso….
deputati missini che gridano glia antipartitocratica e per la Lega cade questa mannaia (Ride forte) Eh sì… 1x2 fisso.
“ladri, ladri”, mostrano guanti legalità di quella Lega, ci fosse
bianchi e spugne, esibiscono bisogno di un gesto simbolico
manette. Quando Amato fa ou- e forte. Oggi non avrebbe più cambio dell’impu- “Sono stati
ting – “lo dico con l’occhio di
chi guarda al futuro Parlamen-
senso.
Perché?
nità.
Magari fosse così. troppo tempo DELL’UTRI “mafioso”
to come uno di cui non ne farà Perché la Lega ha abbandona- Ho letto il progetto
parte” – i leghisti fanno festa.
Amato replica: “La soddisfa-
to da tempo la lotta alla parti-
tocrazia e la difesa della lega-
di federalismo ap-
provato, pensi che nei Palazzi Cicchitto non fischia
lità. prevede ancora le
zione è reciproca”. Il capo-
gruppo Formentini urla: “Pro-
vocatore indegno!”. È l’ora X,
Ha votato finora compatta
tutte le leggi ad personam e
regioni a statuto
speciale…
E hanno perso Lperachepresentare
dichiarazione di Cicchitto sulle contestazioni
lunedì hanno fatto fuggire Dell’Utri (a Como
i diari del Duce) sembra quasi una
Leoni Orsenigo si alza in piedi sembra voglia continuare a E allora questo al- il senso della realtà” battuta fuori luogo: “La manifestazione è assoluta-
e penzola un cappio, all’indi- farlo. Cosa ne pensa? lineamento dietro mente indegna e dovrebbe essere condannata da
rizzo del governo. Grandi risa- Penso tutto il male possibile. Berlusconi? tutti. Invece, vediamo che c'è un silenzio omertoso
te e mani a sbattere sulle gi- All’epoca del cappio, per Se ieri la parola d’ordine era Suvvia, è quasi suo coeta- e inquietante”. E infatti lo stesso interessato, ai mi-
nocchia per gli onorevoli pa- voi, Berlusconi era “il ma- “via da Roma”, oggi è “tutti a neo. crofoni di La7, commenta così l’accaduto: “È grave,
dani. fioso di Arcore”, ricorda? Roma”. Quando rimani trop- Senta, nei primi anni Novanta ma devo prenderla a ridere”. In tema di fascismo,
Leoni, come le venne l’idea? Lo ricordo benissimo e lo pen- po tempo dentro i Palazzi del eravamo costretti a mettere Capezzone non risparmia i paroloni: “Un’azione da
Era l’epoca delle leggi spugna savamo tutti, nessuno esclu- potere perdi ogni controllo nelle liste parenti e amici, per- squadristi”. C’è spazio anche per i sentimenti: “Al
che garantivano l’impunità so. con la realtà. ché non si trovava nessuno di- senatore va la mia solidarietà”, commenta il mini-
per i politici corrotti. Formen- Cosa è cambiato? In un’intervista il governa- sposto a metterci la faccia. Og- stro Rotondi. A sostegno dei contestatori si schiera
tini ci aveva invitato a pensare Logica di sopravvivenza, ci si tore veneto Luca Zaia ha gi la Lega è un partito come gli invece l’Italia dei Valori. “Inquietante è il fatto che
a una forma di protesta ecla- allea e aggrappa al più forte, in detto di non ricordarsi né di altri, dove si combattono guer- Dell’Utri, condannato in secondo grado per mafia,
tante e parlando con i miei mi- cambio di qualcosa. lei né della storia del cap- re feroci per un posto da con- sia ancora in Parlamento”, dichiara il portavoce Or-
litanti nella sede comasca del- Cosa? pio. sigliere comunale o provincia- lando. E da Di Pietro parte la riscossa: “Iniziamo a
la Lega, decidemmo per il cap- Lo chieda a Bossi e Berlusco- Non conosco Zaia. Fa parte dei le e intascarsi i 100 euro di rim- zittire quelli come Dell'Utri in tutte le piazze”.
pio. ni. nuovi leghisti, altra generazio- borso per seduta.
Dove prese la corda? C’è chi dice: federalismo in ne. Lei non è stato cacciato dal-

IN SCIOPERO DELLA FAME

I PRECARI DELLA SCUOLA ALL’OPPOSIZIONE: UNITEVI PER NOI


di Caterina Perniconi ca 20 mila docenti e personale tecni- temente motivato a non desistere. É per me conta, perchè io lascio mia ma-
co-amministrativo continuano in tut- inaccettabile che questo governo vol- dre a dormire in una tenda ogni notte,
e non siete uniti non ci aiutate”. ta Italia. Ieri Giacomo Russo, uno dei ti la testa dall’altra parte di fronte a chi
“S Una richiesta disperata all’oppo-
sizione è quella partita ieri dai precari
precari palermitani che animano il
presidio romano è stato ricoverato
ha nelle sue mani la formazione dei
nostri figli e chiede solo lavoro e di-
e mi sento impotente. Vedo la sua
fiamma ancora viva dentro di se, leggo
la sua determinazione negli occhi, ma
che protestano davanti a Montecito- all’ospedale Santo Spirito di Roma a gnità”. la stanchezza sta prendendo il coman-
rio con lo sciopero della fame. causa del grave stato di disidratazione do e nessuno si interessa di lei, viene
“Avete firmato tutti il documento a riscontrato dal medico in visita alla NIENTE CIBO anche per cinque trattata come una criminale”. Perché La protesta davanti a Montecitorio (FOTO ANSA)
nostro favore, dai Comunisti italiani tenda. “Ho trovato Giacomo Russo precari lombardi che protestano con- ci sono figlie e figlie. Quella di Maria-
all’Udc, allora si può sapere come mai gravemente disidratato – ha dichiara- tro il taglio di 3 mila cattedre, di cui stella Gelmini, nata il 10 aprile scorso uno sciopero a staffetta con i nostri
sulle cose importanti, su cui siete tut- to il deputato del Pd Ignazio Marino 1.200 a Milano. Stessa situazione a Be- “immagino che avrà una lavagna inte- parlamentari e amministratori a soste-
ti d’accordo, non vi mettete insieme? dopo una visita in ospedale – ma for- nevento, dove la figlia di una precaria rattiva multimediale. Il grembiule. gno della battaglia dei precari per una
A noi servite tutti, la maggiore oppo- della scuola, che sta prose- L’e-book. Un maestro unico prepara- scuola pubblica di qualità. Chiediamo
sizione possibile”. guendo lo sciopero della fa- tissimo” dice la mamma ministro. Par- che il governo ritiri i tagli della legge
Seduto davanti a loro c’è il leader
dell’Idv Antonio Di Pietro. Cerca di
“Se non fate me da sei giorni, ha preso car-
ta e penna per raccontare la
lando probabilmente di una scuola
privata costosissima. Perché negli isti-
133 e assuma gli insegnanti che ser-
vono per coprire le cattedre vacanti,
spiegare che lui si opporrà con tutti i
mezzi ai tagli indiscriminati alla scuo-
fronte comune sua disperazione: “Mia madre
– scrive Gaia Russo – sta ri-
tuti italiani mancano i soldi anche per
la carta igienica, figuriamoci per
per dare le risposte di sostegno ai bam-
bini con disabilità e per garantire il
la fatti dal governo Berlusconi. Ma a schiando per voi, perchè toc- l’e-book. tempo pieno. I precari della scuola
loro non basta. Chiedono di più: “Se non ci aiutate. cherà anche agli altri impie- scioperano non solo per difendere il
non si realizza un fronte comune, non ghi di lavoro, e i tagli non ci “NON SI PUÒ rischiare la vita per proprio posto di lavoro, ma per salva-
otterremo risultati”. Perché non state saranno solo sulla scuola. Una questo governo – ha dichiarato la re- re la scuola che è un baluardo per la
Gli scioperi della fame contro i tagli lettera di una ragazzina non sponsabile Scuola del Pd, Francesca difesa della democrazia nel nostro Pae-
che quest’anno lasceranno a casa cir- insieme?” credo farà molto notizia, ma Puglisi – siamo disponibili a iniziare se”.
Mercoledì 1 settembre 2010 pagina 7

“D
TELEVISIONI

i una cosa siamo certi, il Pd non responsabile informazione del Pd. sensibili anche della maggioranza”.
Rognoni (Pd): basta con è più in grado di condividere, “Il Pd ha il compito, lui per primo, di farsi “La Rai sta attraversando una crisi senza pari - ha
anche nel ruolo di opposizione, protagonista di questo cambio di rotta necessario - concluso Rognoni - un’emergenza tripla, prima di
la gestione di un servizio pubblico che non informa più ha aggiunto Rognoni - e alla ripresa dell’attività tutto di credibilità in quanto non è più accettabile
un servizio pubblico i cittadini e che sta anche sprofondando parlamentare, tra qualche giorno, i nostri deputati che ogni governo che arriva metta la sua firma
economicamente, occorre fare in fretta e lavorare per avvieranno una serie di incontri per cercare di sull'informazione pubblica, poi economica, si pensi
una legge di riforma, tanto più in vista di un possibile intercettare su questa strada per una nuova all’ultimo bilancio in negativo e al rischio di un buco
che non informa più ricorso al voto”. Lo ha detto a Torino Carlo Rognoni, democrazia nell’informazione, tutti i soggetti più da 200 milioni di euro”.

LA SCALATA
Il giornalista Enrico Mentana,
neodirettore del Tg di La7
ha esordito in video lunedì
(FOTO LAPRESSE)

DI MENTANA Il nuovo corso


porta via l’1,73

A RAISET per cento al tg


di Minzolini
mentre il Tg5
Il Tg di La7 comincia bene: resta inchiodato
7,5 per cento di share al 20 per cento
di Carlo Tecce una seconda carriera in video, Mediaset: 320 mila euro l'anno. dio ridotto ai giornalisti. “Se rag- tore che ci mette la faccia con la (solo linee di luce a disegnare
un bis atteso da un anno. Poi, però, un punto di share fa giungeremo gli obiettivi ho bi- conduzione del Tg, dopo un dei meridiani, cravatta e giacca
uesta è una storia di soldi, Il 7,5 è superiore alle aspettati- lievitare l'ingaggio. Se arriva al sogno del pieno organico”, ave- brindisi espresso, si è affacciato abbinati ai due colori del logo) e

Q di ascolti (e di scalate al-


l'Everest). Questa è la sto-
ria di Enrico Mentana che
tocca quota 7,5 per cento di
ve: tant'è vero che Mentana ha
vinto anche un pranzo da Roset-
ta, prestigioso ristorante della
Capitale, con un altro redattore:
3,7 (già sfondato) prende 150
mila euro in più. Se radoppia ag-
giunge 200 mila. Se riesce a do-
mare l'Everest (5,7) ne incassa
va subito aggiunto a Milano. Ma
il secondo punto è trascritto da
uno dei teoremi più cari a Men-
tana: “Il paradosso di La 7 – ha
anche nel programma successi-
vo – In onda – dove erano ospiti
Gad Lerner e Vittorio Feltri: “So-
no preoccupato se a farmi gli au-
larghissimo spazio alla politica.
Servizi lunghi, contro-apertura
sul processo breve, venti minuti
sulle gomitate tra Fini, Berlusco-
share, con un esordio che su- “Non farai più del sei...”. E lui: 250 mila. Totale: 600 mila. Per- ripetuto ai dirigenti della rete –è guri sono il gatto e la volpe...”. ni e le contese interne del Par-
pera da stamattina i risultati “Faremo almeno il 7%”. Così va- ché questa scelta? Per lanciare quello di un palinsesto fondato tito democratico. E anche la
della terza emittente italiana. È le la pena di entrare nei termini un segnale alla redazione, anco- sull'informazione che ha avuto La nuova formula conduzione è meno sincopata:
solo un episodio? Oggi il bol- del contratto. Mentana parte da ra in solidarietà: lego il mio in- il tallone d'Achille nel suo Tg. smentisce se stesso tempi riflessivi, commenti a
lettino Auditel dirà. Ma aspet- un fisso basso rispetto ai colle- gaggio alla scommessa e chiedo Non esiste al mondo un canale pioggia, quasi dei mini-editoria-
tando i numeri delle conferme ghi del servizio pubblico o di all'azienda di revocare lo stipen- forte con un Tg debole”. Il diret- li, più che i raccordi adrenalinici
o delle smentite, per capire il MA A CHI RUBA pubblico il tipici di Mediaset.
retroscena di una complicata Mentana Tg, e come? La novità
sfida alpinistica all'indice sha-
re, bisogna fare un passo indie-
IL CONFRONTO CON LA CONCORRENZA genetica è che Mentana sta fa-
cendo ascolti con una formula
Obiettivo:
scippo al Tg1
tro, leggere le sorprendenti che è il contrario del mentani-
clausole del contratto stipula- 1 - 29 AGOSTO 2010 30 AGOSTO 2010 smo. Il Tg5 era tutto cronaca e
to da Chicco Mitraglia. AUDIENCE SHARE AUDIENCE SHARE poca politica, tempo di mitra- UNA FORMULA che pare fat-
glia e luci di scenografie sfavil- ta apposta per scippare pubbli-
Lo stipendio lanti. Il Mentana di La7 ha scelto co “istruito” al Tg1, come da
TG1 4.494.846 29,43% 5.539.848 27,70% una coreografia essenzialissima botta-e-risposta contro Minzoli-
a gradi
TG5 3.210.847 20,94% 4.215.545 20,95% ni a Cortina: “Noi diamo tutte le
notizie. Gli altri no”. E il Tg1 per-
LE HA RICORDATE lui stes-
so, lunedì, nella riunione di re-
TG La7 627.162 4,11% 1.489.735 7,31% In studio de il confronto di martedì: su gri-
glie di partenza diverse –Raiuno
dazione: “Il mio stipendio è fat-
to così, a gradi: ogni punto di 30 AGOSTO 2009 Elaborazione dati Auditel Studio Frasi
scenografia avanti chilometri su La7 – Men-
tana ha succhiato l'1,73 per cen-
share consolidato guadagno
“ics”...”: Già. Ma quanto vale
AUDIENCE SHARE essenziale to (differenza tra il 30 agosto e la
media mensile). E gli amici del
“x”? La risposta è contenuta in DIFFERENZA SHARE Tg5 –ormai lontani da Minzolini
un aneddoto. Il giorno della pre-
TG1 4.113.668 28,61% AGOSTO 2010 meno cronaca – restano inchiodati al 20. Que-
sentazione dei palinsesti di La7 TG5 3.653.091 25,05% TG1 -1,73% sta è una storia di soldi, di ascolti
ai pubblicitari, a Milano, Menta- +0,01%
e larghissimo e di scalate: se Chicco resta sulla
TG5
na duetta ai margini della ceri- TG La7 364.058 2,58% spazio vetta incassa un bel malloppo. E
monia con l'amministratore de- TG La7 +3,20% per la prima volta – come scrive
legato di Telecom Italia media Dagospia – il bipolarismo Raiset
Gianni Stella, detto “Il Canaro”, alla politica diventa un capo fuori moda.
per la sua nota concretezza di
stile. L'amministratore di La7
motteggia il direttore appena as-
sunto con il solito linguaggio sa-
lace: “Ahò, se poi arrivi sull'Eve-
rest...”. L'Everest nella geografia
I cavilli di Masi non fermano Santoro
di Stella è la montagna degli IN ONDA GIOVEDÌ 23 SETTEMBRE, MA LA PARTITA È ANCORA “DELICATISSIMA E MOLTO COMPLICATA”
ascolti da scalare. Il numero uno
della rete, di fronte a un capan- a frenesia di Mauro Masi si spe- ché fa approfondimento giornali-
nello di presenti, rivela l'inedito
meccanismo del contratto:
LSantoro.
gne con la fermezza di Michele
L’incontro di ieri mattina,
stico nel modo ormai storico di
Santoro. Non posso pensare che –
la voce di Masi ricorreva spesso e
quindi – qualsiasi richiesta di cam-
biamento voglia proporre a Santoro
oggi e con le solite incognite. Il ri-
torno in onda di Santoro, previsto
da mesi giovedì 23 settembre, non
“Enrico ha un fisso. Ogni punto un’ora nell'ufficio di viale Mazzini, aggiunge – il dg si prenda la respon- – il direttore generale dovrà muo- rischia di slittare per ostruzionismo
di ascolto che, a fine anno, fa in serviva al direttore generale per far- sabilità personale di non dare ese- versi su un filo sottilissimo tra le- aziendale, ma il resto è legato “a una
più paragonato alla media del- si capire (e non l’ha fatto) e per cuzione alla sentenza”. galità e censura, dovrà fare atten- partita delicatissima e molto com-
l'ultimo semestre del Tg di Piro- capire – siamo all’ennesimo chia- zione a non imitare il progetto cen- plicata”. Tra mille difficoltà e aggi-
so (il 2,7%), Mentana mi scuce rimento – le intenzioni del condut- LE PAURE DEL DG E nel frat- sorio del presidente del Consiglio e rando le insidie, un pezzo per volta,
quasi 200 mila euro in più”. Si tore. Che sono le stesse dal giorno tempo, evento mica da poco, l'in- di Innocenzi. Masi ha scelto di tem- Santoro conta di rimettere in moto
crea il silenzio, e Mentana sorri- del via libera: “Annozero può (ri)co- chiesta di Trani ha svelato un piano poreggiare, avviare e poi frenare la la macchina di Annozero, già rodata
de: “Ci fermiamo prima del mi- minciare”. Come sempre dal de- presidenziale – di Silvio Berlusconi macchina di Annozero, convocare e da quattro stagioni e pronta all'uso
lione di euro perché tu hai mes- butto, come sempre da quattro an- con l'ex commissario Agcom, Gian- poi annullare le riunioni di produ- proprio perché identica all'anno
so un tetto”. Stella: “E vorrei ve- ni. Ora Masi dovrà scoprire le sue carlo Innocenzi – per chiudere pro- zione che, vittoria di Santoro nel scorso. Il 23 settembre sarà il gior-
dere. Gli scatti finiscono al 5,7 intenzioni e scrivere il secondo prio Annozero. Nelle intercettazioni faccia a faccia di ieri, riprenderanno no della verità e Masi – che perde
per cento di ascolto”. E gli altri, tempo di Cortina: “Il rap- sul fronte Paolo Ruffini e Serena
in coro: “E perché proprio al porto con Santoro è par- Dandini – vorrà raggiungere quel
5,7%?”. L'amministratore dele-
gato ride di gusto: “Ahoò!!! Per-
ticolare e peculiare per-
ché determinato da un
Beppe Giulietti giorno senza dichiarare il suo fal-
limento lungo ben tre settimane. Le
ché di più è umanamente im-
possibile”. Mentana, ironico:
giudice che dice: reinte-
gra Santoro, ma non spe-
di Articolo21: previsioni avvisano: occhio a lunedì
prossimo, attenzione alle pretese di
“Scusa, ma l'alpinista che arriva
sulla vetta dell'Everest che cosa
cifica il tipo di trasmis-
sione”. Masi sbaglia:
“Non toccate Masi presto pubbliche, gettate in
pasto all'arena mediatica, per in-
fa?”. Stella: “Ecchedevafà? Pian- “Non c'è alcuna difficol- fiammare uno scontro voluto da
ta la bandierina, ridiscende a val- tà nell'interpretare la il programma una parte sola, la Rai. Su Annozero
le, e poi sale su un'altra monta- sentenza e – spiega l'av- vigilano il Partito democratico, l’Ita-
gna...”. vocato del giornalista, vogliono lia dei Valori e Articolo 21: “Non
La surreale conversazione con Domenico d'Amati – in toccate un programma di successo,
Stella sarà ronzata nei pensieri che maniera Santoro va cacciare Vauro vogliono cacciare Vauro e Trava-
del direttore, proprio lunedì, impiegato. Annozero ri- glio”, commenta Beppe Giulietti.
mentre sistemava la scaletta di spetta la sentenza per- e Travaglio” ca.te .
pagina 8 Mercoledì 1 settembre 2010

CRONACHE

N
MESSINA, MILANO: ROMA
Neonato morto
Denuncia in Procura

LA SANITÀ L a Procura di Roma


indaga sulla morte di
un neonato al policlinico
Casilino. Il piccolo, nato
sano, avrebbe subìto
complicazioni

DIVENTA MERCATO respiratorie nelle ore


successive al cesareo.
Nella denuncia i genitori
parlano di un diverbio tra
ostetriche e ginecologo
sulle modalità
Le analogie tra la rissa in sala parto d’intervento.

e gli orrori della clinica Santa Rita


di Gianni Barbacetto C’è una deriva alberghiera nel ospedali in un supermercato”,
sistema sanitario italiano: per commenta Santagati. “È una ga-
essina: due medici si

M
incassare di più, le strutture sa- ra a offrire le cure più costose,
picchiano in sala par- nitarie preferiscono un ricove- non importa se utili o no. Uno
to, mentre la parto- ro quando basterebbe un day entra per una visi- L’ex clinica milanese Santa Rita (FOTO ANSA)
riente e il neonato su- hospital; e un giorno in più di ta ed esce con un
biscono gravi danni alla salute.
Milano: il primario di chirurgia
degenza, anche quando il pa-
ziente aspetta a letto senza al-
trapianto. L’inte-
resse del sistema è
Interventi più prattutto un efficace sistema di
controlli. È questo che manca. CAPRI
toracica della Clinica Santa Ri-
ta, Pier Paolo Brega Massone, è
cun intervento. In alcuni casi,
ospedali e cliniche costano più
il profitto dell’im-
prenditore della
complessi, degenze Le Regioni tendono a non ac-
corgersi dei paradossi statistici Fogne in mare,
in attesa della sentenza per le dell’hotel Gallia. sanità, non la salu-
più lunghe: tutto che si dovrebbero vedere a oc- sindaco indagato
lesioni volontarie gravissime te del paziente”. chio nudo: è mai possibile, per
procurate a 83 pazienti. Che
cosa accomuna due casi che
sembrano diversi in tutto? A
I PRIMARI, poi, sono pagati
a percentuale (di solito il 10 per
cento sul Drg), dunque hanno
Se poi si aggiunge
il cortocircuito tra
pubblico e priva-
pur di spillare soldi esempio, che il 2,3 per cento di
tutte le ernie inguinali con
complicazioni capitino in una
I l sindaco di Capri,
Ciro Lembo, è
indagato per abuso
Messina, profondo Sud, la vi- un oggettivo interesse a molti- to, il gioco è fatto. ai pazienti sola clinica, la San Carlo di Mi- d’ufficio e gettito di
cenda coinvolge due medici plicare gli interventi, anche Il medico che ha lano? Di solito i rapporti, poli- cose pericolose
che operano in un ospedale senza bisogno. Con un gonfia- “clienti” che paga- tici ed economici, tra ammini- nell’ambito
pubblico, il Policlinico. A Mi- mento della spesa sanitaria na- no profumatamente le visite ni con il collega già pronto in stratori regionali e ras delle cli- dell’inchiesta sul
lano, capitale del Nord, lo zionale che non va però a van- nel suo studio privato, ha tutto sala operatoria. niche sono più forti di ogni ca- depuratore di Occhio
scandalo della “clinica degli taggio dei malati, ma anzi ne au- l’interesse a dirottarlo, per gli pacità di controllo. Le sanzioni, Marino, sequestrato
orrori” scoppia in una struttu- menta i rischi. I pericoli mag- interventi più costosi e com- PER DISINNESCARE i pe- poi, non arrivano mai. Ci sareb- ieri dai carabinieri del
ra privata. Eppure entrambi i giori, nel sistema italiano, non plessi, nell’ospedale pubblico. ricoli di questo sistema sono be un metodo rapido ed effica- Noe. Nel mirino una
fatti sono innescati dal sistema vengono infatti dalla mancanza Magari cercando di eseguire necessari, oltre a un’etica indi- ce: chi sbaglia (o ruba) perde delibera di settembre
dell’assistenza sanitaria in Ita- di interventi, ma dalla tendenza personalmente l’operazione, viduale dei medici che, a dar l’accreditamento con il sistema 2009, reiterata a
lia, sono resi possibili da come a somministrarne più del biso- anche a costo di sovvertire tur- retta alle cronache, è evidente- sanitario. Non capita quasi mai, maggio 2010, con la
è congegnata quella commi- gno. “Hanno trasformato gli ni e regole, fino a venire alle ma- mente in ribasso, anche e so- né a Messina, né a Milano. quale il primo
stione di pubblico e privato cittadino autorizza la
che diventa di fatto “crimino- Gori, la società che
gena”, come dice un esperto
del settore, Giuseppe Santaga-
ti: nel senso che “produce reati
e, nei casi più gravi, danni ai pa-
L’Aquila, torna l’incubo terremoto gestisce l’impianto, a
trattare solo il 20%
delle acque nere e a
sversare in mare il
zienti e addirittura la morte”. MANCA UN PIANO PER LE EMERGENZE. LA GENTE RICOMINCIA A DORMIRE PER STRADA restante 80%.
Lo sanno bene i famigliari di
chi è stato ricoverato alla Santa di Chiara Paolin zione - ha detto Giuliani -. La situazione Sui blog si mescolano rabbia e paura. VIOLENZE
Rita di Milano. Appena arrive- più a rischio è in un raggio tra 25 e gli 80 Molti citano il caso Faenza, la città che
rà la sentenza per lesioni e truf- Aquila trema ancora. Uno sciame si- chilometri, il fulcro delle attività più in- nel 2000 predispose una tendopoli Investe e picchia
fa, partirà un secondo proces-
so, in cui al dottor Brega Mas-
L’quello
smico che sembra la copia perfetta di
vissuto nell’aprile 2009: scosse
tense è individuato a Montereale. C’è un
aumento sia di eventi sia di grado sismi-
pronta a ospitare la popolazione in caso
di necessità visto il perdurare di uno scia-
la ex fidanzata
sone sarà contestato l’omici-
dio volontario per quattro pa-
zienti morti per le conseguen-
sempre più frequenti e ravvicinate, con
due picchi che ieri hanno fatto scappa-
re la gente fuori da case e palazzi. Un 3.4
co: esattamente come è accaduto
all’Aquila più di un anno fa. In caso di
una scossa più forte, le persone dovreb-
me sismico. Dopo qualche settimana
l’allarme cessò, ma il piano aveva funzio-
nato perfettamente.
H a investito la
propria ex
compagna con l’auto,
ze di interventi chirurgici giu- all’alba, un 3.6 alle 9.12, e poi ancora bero uscire di casa e le istituzioni do- I sindaci delle zone colpite dalle scosse poi è sceso e l’ha presa
dicati non necessari. Qual era due scosse nel pomeriggio (3.3). Il pa- vrebbero predisporre dei centri di rac- negli ultimi giorni hanno chiesto al pre- a calci e pugni. E’
la molla che spingeva Brega lazzo della Regione è stato evacuato, ma colta. Almeno una tenda, un posto dove fetto de L’Aquila Iurato di prevedere accaduto a Nocera
Massone a operare pazienti la paura più grande l’hanno avuta gli abi- far convergere le persone”. qualche struttura di prima accoglienza. Inferiore, nel
che non ne avevano bisogno? tanti dei paesi intorno a Montereale, 30 Il sindaco di Cagnano Amiterno, Donato salernitano. L’uomo,
Il Drg. Quale il motivo per cui chilometri a ovest della città. NEL POMERIGGIO è stato poi con- Circi, ha avanzato una richiesta precisa al un pregiudicato di 38
si sono azzuffati i due medici di E’ la zona compresa tra l’Alto Aquilano e vocato un vertice nella sede della prefet- termine dell’incontro in prefettura: “In- anni, ha incontrato la
Messina? Il Drg, più la compe- i Monti Reatini: Barete, Cagnano Ami- tura con tutte le autorità. Il governatore dubbiamente c'è molta paura e tanta donna, 31, che
tizione a coltivare dentro il si- terno, Capitignano, Montereale (tutti in Gianni Chiodi ha chiesto ufficialmente preoccupazione, servono azioni preven- passeggiava per il
stema sanitario pubblico i provincia de L’Aquila) e Borbona (Rie- alla Protezione civile di attivarsi per mo- tive dal momento che i terremoti non paese e si è scagliato
“clienti” paganti, acquisiti pri- ti). “In molti hanno deciso di dormire nitorare la situazione, l’unica scelta ope- possono essere previsti e nessuno può contro di lei. E’ stato
vatamente. Drg significa “Dia- fuori - dice Alessandro Tettamanti del rativa è stata la chiusura dei cantieri nel sapere che cosa succederà. Meglio in- arrestato.
gnosis related group”. È un Comitato 3e32 -. Soprattutto gli anziani: centro città per 48 ore. Tutte le altre de- stallare dei container nelle stesse zone
elenco di circa 500 casi per ca- sono venuti i figli a prenderli e li hanno cisioni sono state rimandate, mentre a dove erano stati sistemati l’altra volta”. TORINO
talogare e classificare i pazien- portati via. Chi ha una roulotte ci ha Montereale sono arrivati ieri sera due Gaetano De Luca, sismologo responsa-
ti dimessi da un ospedale. A messo viveri e lenzuola, altri stanno mezzi in servizio alla squadra antincen- bile della rete di monitoraggio abruzzese Ragazza sfregiata,
ogni caso corrisponde una ci- semplicemente in macchina. Però in- dio e una camionetta dell’esercito. dell’Istituto nazionale di geofisica e vul- arrestato un uomo
fra, pagata dal sistema sanita- formazioni ufficiali non ce ne sono, nè Nessuno stato di allerta per i Vigili del canologia (Ingv), lavorerà sodo in questi
rio nazionale alla struttura che
ha seguito il paziente.
luoghi predisposti per
l’ospitalità”.
Ieri pomeriggio il sin-
Fuoco, che hanno
nell’area 180 uomini fi-
nora destinati soprat-
giorni: “Dopo un terremoto importante
come quello del 6 aprile l’area dei Monti
Reatini è instabilizzata. In condizioni or-
U n uomo di origine
marocchina è
stato arrestato con
PIÙ DRG, più soldi. Ma il vero daco de L’Aquila (e vi- tutto a far entrare e dinarie lo sciame sarebbe potuto durare l’accusa di aver
affare, spiega Tiziana Siciliano, cecommissario alla ri- uscire i cittadini dalle un altro mesetto e poi esaurirsi, ma dopo sfregiato con l’acido
la magistrata che con Grazia costruzione) Massimo loro case in zona rossa a il sisma aquilano davvero non so cosa muriatico, giovedì
Pradella ha sostenuto l’accusa Cialente ha organizza- L’Aquila. “La situazione possa accadere”. E sulla prevenzione, De scorso a Torino, una
nel processo Santa Rita, consi- to un summit in Comu- è inaccettabile, non Luca precisa: “Io lo dissi anche dieci anni connazionale di 19
ste nel cambiare il Drg con un ne cui ha partecipato esiste uno straccio di fa che bisognava investire e fui censura- anni. Pregiudicato, 23
Drg simile, ma meglio pagato: anche Giampaolo Giu- piano di evacuazione, to, la scusa è sempre quella che non ci anni, stava per lasciare
da parto semplice a parto cesa- liani, il tecnico che mi- un protocollo di emer- sono soldi. Se continuiamo a pensarla co- il nord Italia. La
reo, da asportazione delle ton- sura le fuoriuscite di genza, nulla di nulla - at- sì, la prevenzione non si farà mai”. ragazza, che lo aveva
sille a tonsille con setticemia, radon come spia del tacca Giusi Pitari, pro- respinto, rischia di
da appendicite ad appendicite terremoto. “La mia rettrice dell’università GIÀ, I SOLDI. E le inchieste che tor- perdere un occhio.
con complicazioni... Alla San strumentazione aveva cittadina -. Nonostante mentano la città. Solo due giorni fa si è
Pio X di Milano, gli interventi previsto questa evolu- 308 morti stiamo anco- saputo che lo studio di consulenze del
(F
OTOF. B )
UCCIARELLI
per asportare le emorroidi (pa- ra messi così. Io ho su- governatore Chiodi è stato perquisito
gati 1.000 euro) diventavano bito ripagato l’assicurazione del camper, nell’ambito dell’inchiesta che ha portato
operazioni per malattie intesti-
nali gravi (pagate 12 mila eu-
Ieri tre forti scosse tra la così posso usarlo o prestarlo. Ho anche
pregato un mio laureando che sta pro-
alle dimissioni l’assessore regionale alla
Protezione civile Daniela Stati, di cui lo
ro).
Alla San Raffaele-Villo Turro, i
città e Montereale prio a Montereale di andarsene qualche
giorno dai genitori. E’ chiaro che nessu-
stesso Chiodi ha assunto l’interim. Sotto
l’esame dei magistrati consulenze e ap-
ricoveri per la cura del sonno, no può sapere se verrà una nuova scossa, palti sulla ricostruzione.
che di solito durano due notti Incontri in Comune davvero pericolosa, ma quel che è certo La sala operativa della Protezione civile
(rimborso: 200 euro), si trasfor- è che non esiste un piano di sicurezza: regionale risponde ai numeri verdi 800
mavano tutti in ricoveri di tre e in Prefettura con tutti i soldi che gestisce la Protezio- 861018 e 800 860146. Chi cerca infor-
notti (dopo la seconda notte, il ne civile possibile non si possa fare nul- mazioni sull’evoluzione del sisma può ri-
rimborso scatta a 2 mila euro). per analizzare lo sciame la?”. volgersi ai centralini.
Mercoledì 1 settembre 2010 pagina 9

UN ANNO DOPO

di Antonio Massari
GIANPI TARANTINI Nel frattempo s'oliava meglio
l'ingranaggio delle forniture

Parabola di un
inalmente libero. Dopo ospedaliere. E così Frisullo – al-

F undici mesi di arresti do-


miciliari. Le prime im-
magini sono quelle di un
padre tutto casa, lavoro, fami-
glia. Gianpi Tarantini gira Ro-
tro dalemiano di ferro – finisce
in carcere. Stessa sorte per
qualche primario e una poten-
te dirigente della sanità puglie-
se: Lea Cosentino. Tutti liberi,
ma in Smart. Addio starlette e oggi, in attesa della conclusio-

procacciatore di escort
protesi sanitarie: lavora in una ne delle indagini. E tutti con un
cooperativa e chi lo frequenta futuro da ricostruire. Gianpi è
dice: “Sta provando a rifarsi stato un ciclone per chiunque
una vita”. Quanto è lonta- l'abbia incontrato. Ora il ciclo-
naquella sfarzosa villaaffittata ne pare assestato. Addio prote-
in Sardegna, quandonoleggia- si, starlette, vacanze milionarie
va aerei privati, partecipava a al Billionaire, feste con il figlio di
feste e cenecon Abramovich Gheddafi e ingressi riservati a
e Berlusconi,frequentavaVilla Palazzo Grazioli. Come quella
Certosa, incontrava in bar-
cauno dei figli di Gheddafi, si
circondava di soubrette e at-
Dall’estate 2008 a Villa Certosa sera di fine autunno 2008,
quando Berlusconi, dinanzi al-
le tante “amiche”, si lanciò in
trici comeBelén, Manuela Ar-
curi,Francesca Lana,Sara
Tommasi,Carolina Marconi.
a un impiego in cooperativa una delle sue gag: “Sai che lui
fornisce forniture medicali per
i dentisti”, disse scherzando il
Sembra tutto svanito.Eppure premier, “ed è venuto qui a dir-
c'è da chiedersi: cosa resterà regno pugliese, il feudo che l'a- società”. E fu così – con le ra- mi se posso fare una legge... per
di quell'estate 2008? È presto, veva trasformato nel “re delle gazze ma senza coca – che ar- far passare da 32 a 40 denti”. Si
troppo presto per saperlo. Di protesi”: disponeva di politici e rivò a sfiorare il potere con un rideva. “Mi ha detto che sicco-
certo, gli resta un ricordo ben primari compiacenti che svuo- dito: “Ho voluto conoscere me vado a Pechino... vuole ve-
custodito: quella particolare tavano i suoi magazzini. Tutti fi- Berlusconi – disse sempre ai nire giù... perché ai medici del-
intimità con Silvio Berlusco- niti sotto indagine. Aveva cedu- pm – e mi sono sottoposto a la mutua lui dice: tu gli dai la gei-
ni. Al quale procurò donne su to le sue quote già nel 2008, la- spese notevoli per entrare in
donne fino all'errore fatale: sciando l'amministrazione a confidenza con lui. Sapendo
presentargli Patrizia D'Adda-
rio che s'infilò con un regi-
sua madre, ma a giugno il tribu-
nale ha revocato il concordato
del suo interesse verso il gene-
re femminile, non ho fatto altro
Fu lui a portare
stratore – invitata a Palazzo preventivo: troppi debiti, oltre che accompagnare da lui ragaz-
Grazioli – fin dentro il letto un milione di euro. Risultato: ze, che presentavo come mie Patrizia
del premier. Berlusconi sput- fallimento e una decina di di- amiche, tacendogli che a volte
tanato, Gianpi Tarantini bru- pendenti senza lavoro. E pensa- le retribuivo”. D’Addario
ciato: fine della storia? È pre- re che, soltanto per quell'estate
sto, troppo presto per saper- 2008, Gianpi in Sardegna spese I “regali” al premier a Palazzo
lo. Le mille debolezze condi- circa 500 mila euro. Eppure –
vise con il premier: almeno, attenzione – per salvare la sua
e a Frisullo Grazioli. Forse
quel ricordo, gli appartiene. È azienda s'era fatto avanti un no-
“suo”. Tutto il resto, per ora, è me importante: Gian Luca Cal- TARANTINI ammette ciò il suo errore
soltanto in affitto. vi. Attivo nel settore sanitario, che è innegabile: portava le sue
con la società Myrmex, Calvi s'e- amiche dal premier. E rivela la più grande
Da imprenditore ra impegnato ad acquistare, propria versione: il premier
al lavoro interinale per 300 mila euro, i beni mobili non sapeva che le pagava. Que-
stione chiusa. Gliene presentò sha, e loro ti ordinano la prote-
una trentina tra settembre si...”. E ancora risate. Oggi c'è
È IN AFFITTO la casa di Ro-
ma, per esempio, dove vive
Dopo 11 mesi 2008 e gennaio 2009. Tra loro
anche starlette della tv come
poco da ridere. Gianpi aspetta
di conoscere la sua sorte giudi-
con la prole e sua moglie Nicla,
a due passi da via Veneto. Era un
agli arresti Barbara Guerra e Carolina Mar-
coni. Una volta ci portò anche
ziaria: è indagato per corruzio-
ne, turbativa d'asta, traffico di
imprenditore: ora è un dipen-
dente. Lavora come impiegato
domiciliari, l’ex Terry De Nicolò. Oltre che a
Berlusconi, però, l'aveva pre-
droga, favoreggiamento della
prostituzione. Ma attende da
in una cooperativa: fornisce sentata anche al numero due uomo libero. Con la sua Smart,
servizi alle aziende. Si occupa “re delle protesi” della Regione Puglia: Sandro una casa in affitto nel pieno
di riorganizzazione degli uffici. Frisullo. In questo caso Gianpi centro di Roma, un modesto
A volte di lavoro interinale. vive a Roma e ha è più prodigo di dettagli. Rac- impiego da dipendente in coo-
Sembrano lontani i momenti in conta d'aver omaggiato Frisul- perativa. E quell'intimo ricor-
cui guadagnava 150 mila euro tagliato i ponti lo di cappotti, scarpe, cravatte, do: l'innegabile intimità con
per una singola consulenza, co- decine di migliaia di euro e so- Berlusconi. L'unico a uscire in-
me rivelò Enrico Intini, ricco e col passato prattutto: gli presentò Terry. denne dal ciclone Tarantini.
potente imprenditore vicino a
Massimo D'Alema: Gianpi ave-
va da poco messo in piedi una della Tecno Hospital, fatta ecce-
nuova società, la G&C Consul- zione per debiti e crediti d'a-
ting, sognava il grande salto da zienda. La coincidenza è inte-
lobbista rampante. E la Sma di ressante: Gian Luca è il fratello
Intini gli affidò il ricco incarico. di Gian Michele Calvi, soggetto
Piccolo dettaglio: insieme si attuatore per il “G8” de L'Aqui-
presentarono anche da Guido la, l'uomo che controlla appalti
Bertolaso, nell'inverno 2008, per centinaia di milioni di euro,
quando Gianpi sembrava avere Gianpaolo Tarantini. A destra, Patrizia D’Addario inclusi quelli per la ricostruzio-
la chiave giusta per ogni porta. ne post terremoto, ed è ritenu-
Altri tempi. Ora in molti avran- meccanica. Ma poi non è suc- strapugliese. Gianpi dice agli to il braccio destro di Guido
no cambiato serratura. Nel cesso più nulla”. Non abbiamo amici che il suo legame con Ba- Bertolaso. Eppure niente da fa-
2008, come racconta lo stesso elementi per mettere in discus- ri è ormai reciso. Che la sua vita re: il tribunale decide per il fal-
Tarantini ai magistrati, a Berlu- sione questa versione. Le inda- è a Roma. Una decisione presa limento. L'azienda di famiglia si
sconi chiede soltanto “una co- gini sono ancora in corso. E un già ad aprile dello scorso anno, sbriciola sotto i timbri del tribu-
sa”: “Di presentarmi Bertolaso. fatto è certo: “Se Tarantini è li- quando cercò il suo nuovo ap- nale. Era venuta su piuttosto
Volevo che Intini potesse bero”, dice il suo avvocato Ni- partamento, confermata poi gracile, però, considerata la
esporre a Bertolaso le compe- cola Quaranta, “è perché ha dall'iscrizione di sua figlia a complessiva strategia impren-
tenze del suo gruppo industria- collaborato con i magistrati”. scuola. Con i vecchi compagni ditoriale di Gianpi: “Il ricorso
le, nella prospettiva di lavorare di bisboccia – Alessandro Man- alle prostitute e alla cocaina –
con la Protezione civile”. E l'in- Fine di un (piccolo) narini e Max Verdoscia, liberi dice ai pm – si inserisce in un
contro, a detta di Gianpi, av- impero anche loro, dopo un periodo di mio progetto teso a realizzare
venne realmente: “Una sera arresti domiciliari per le indagi- una rete di connivenze nel set-
Berlusconi mi presentò Berto- ni sulla coca – l'idillio è termi- tore della Pubblica amministra-
laso, con il quale in seguito mi MA È CERTO anche un altro nato da tempo. Ma soprattutto: zione. Ho pensato che ragazze
sono incontrato, unitamente a fatto: le sue dichiarazioni han- la Tecno hospital è fallita. Era il te- e cocaina fossero una chiave
Intini. Bertolaso ci inviò a Fin- no incastratoil centrosini- soro di famiglia, il suo piccolo d'accesso per il successo nella
pagina 10 Mercoledì 1 settembre 2010

ROMANZO D’ESTATE / 7

Prima fu il libro
PREVITI di Ruggeri a scatenare
le ire dell’ex ministro
di Luca Telese
la guerra
R
Decimo capitolo

oma, 30 agosto 1970. Alla fi-


ne il giallo del triplice delitto
si chiude, come un’equazio-
ne di grado elevato che si ri-
con l’Espresso
solve applicando il giusto algorit- Quarant’anni fa il marchese Camillo Casati Stampa di Soncino si sparò dopo la Rusconi, Oggi? Mistero. Qualcuno La lettera di Dell’Utri
mo. Se c'era una cosa che aveva aver ucciso la moglie Anna Fallarino e l’ultimo amante di lei, il giovane pensa che si tratti della stessa Anna- da Villa San Martino.
corso di depistare il commissario Massimo Minorenti, complice dei triangoli erotici della coppia. L’avvocato maria Casati Stampa. Ma se è così, Sotto, Berlusconi e
Gianfrancesco, e i giornali, era sta- dell’erede, Cesare Previti, fiuta l’affare. Presto Silvio Berlusconi avrà Arcore. l’interessata sceglierà di non dire Previti nel 1994 e la
to proprio il carteggio più o meno nulla di più, lasciando parlare le car- copertina del libro
postumo che fin dal primo sopral- Il corpo di un uomo riverso al suolo, donna nuda che provavano meglio te. Una che non ha mai fatto mistero “Berlusconi, tutti gli
luogo si era animato intorno ai ca- uno di donna fulminato con una fu- di ogni altra cosa il fondamento di della sua indignazione è la contessa affari del presidente”
daveri di via Puccini. Anna Fallari- cilata al petto in una poltrona, un al- un’ossessione che in ogni momento, Beatrice Rangoni Machiavelli, una
no, prima di andare insieme a Mas- tro con il cranio scarnificato vicino da erotica che era, poteva farsi omi- nobile signora di rigorose tradizioni
simo – e contro il parere di tutti – al
suo ultimo rendez-vouz con il Mar-
alla scrivania. Il commissario Gian-
francesco fu costretto a sottoporre la
cida. Dopotutto, se riuscivi a mette-
re a fuoco la scena, a eludere tutte le
liberali, che di Annamaria è la co-
gnata. Ancora nel 2010, in una cla-
ria di un Cavaliere furbo, di un avvo-
cato, di una ereditiera”, titola
Una lettera
chese, aveva scritto due lettere, e
ne aveva consegnato una terza alla
giovane Annamaria al riconoscimen-
to del cadavere del padre. Nel 1970 il
false piste suggerite da quei messag-
gi, il movente primo dei delitti era il
morosa intervista a Claudia Fusani,
la contessa ripeterà la sua verità: “È
L’Espresso. All’interno ci sono ampi
brani tratti dal libro di Ruggeri. Pre-
di Dell’Utri svela
nipote. Tre scritti che, se letti tutti
insieme, componevano un enig-
commissario Gianfrancesco è con-
vinto che nessuna squadra scientifi-
più semplice e antico nella storia del
mondo: la gelosia.
stata una doppia rapina. Consumata
alle spalle di una ragazzina minoren-
viti non è più solo un avvocato, e Ber-
lusconi non è più solo un imprendi-
la sua presenza
ma. La prima, quella per Massimo ca ti potrà mai dire quello che non sei Eppure nemmeno il commissario ne, choccata dalla morte del padre, tore. Il primo è diventato ministro, il
Minorenti, era una lettera d'addio: in grado di capire da solo. E quindi Gianfrancesco poteva immaginare fuggita dall'Italia per sfuggire alla secondo premier. Solo due giornali si ad Arcore
Mio Max, ti scrivo e ti piango, mentre decide che l'unico modo per venire a che questa semplice concatenazio- curiosità di giornalisti e paparazzi e dedicheranno a questa vicenda.
non so se il mio cuore esiste ancora o no. capo del triplice delitto sta nel pren- ne temporale sarebbe diventata og- raggirata da quel professionista che L’Espresso e L’Indipendente. Curiosa- 4 anni prima
Non ti vedrò mai più, però sappi che per dere atto che lettere non erano la getto di una delicatissima disputa in si chiama Cesare Previti al servizio mente Previti non querela Ruggeri
me non sei stato affatto un'avventura. Ti realtà, ma una involontaria falsifica- tribunale. Che la brillante intuizione di Silvio Berlusconi”. Nel carteggio per il libro, ma sia lui che i due gior- della chiusura
penserò, non posso dirti per sempre, ma zione della realtà. Le lettere erano ar- testamentaria dell'avvocato Previti prodotto da Ruggeri ci sono dei do- nali per aver ripreso le notizie.
per tanto, ancora. Cerca di crearti una rivate dopo la realtà dei fatti, non per lo avrebbe portato dalla causa imba- cumenti che sono a cavallo fra il Milano, 15 giugno 1995. Nello stu- della vendita
vita, nel modo migliore, e sii tanto felice. chiarirla, casomai, ma per confon- stita a nome dei Fallarino, a guada- grottesco e il tragico. Il più bello, for- dio legale dell’avvocato Katia Mala-
Ciao mio amore, tua Anna. derla. E siccome nessuno può suici- gnare il patrocinio legale della di- se, è un appunto firmato con carta venda entra un cliente che lei cono-
La seconda, altrettanto inequivoca- darsi colpendosi da solo alle spalle, ciannovenne Annamaria Casati intestata da Marcello dell’Utri e in- sce molto bene. Fuma come un tur- giornalista di piazza Indipendenza.
bile, era una lettera di riconciliazio- l'unico che poteva aver ucciso Mas- Stampa. Eppure, molto prima di que- viato all’attenzione dello stesso Pre- co. Chiede assistenza legale. Invita E’ la prima e ultima volta (se si eccet-
ne inviata al marito: Caro Camillo, devi simo non poteva essere altri che il sto singolare epilogo, la tragedia di viti (in quanto pro-tutore della Mar- l’avvocato a discutere a casa sua, do- tuano due battute che finiscono in
perdonarmi se ho sbagliato, ma ti pro- un libro di Giorgio Bocca) che l’av-
metto che chiuderò con Massimo, e tor- vocato deciderà di parlare di questa
neeremo amici come prima. La terza, la vicenda. Ed è una intervista che, letta
lettera consegnata alla cugina Ma- alla luce della vicenda, pare una cac-
riateresa Fiumanò, che la ragazza di- cia al topo:
strugge per timore che scoppi uno “Cosa risponde all’accusa di aver pra-
scandalo se i genitori gliela trovano, ticamente regalato a Berlusconi la reg-
ma impara a memoria. In questa let- gia della Marchesa Casati?”.
tera c'è il racconto di un rapporto Risposta del ministro: “Intanto ri-
deterioratissimo, con Camillo: Mi sponderò con una serie di azioni le-
sembra di essere diventata la peggio delle gali.... E’ infatti ricostruita la vendita
peggio mignotte. Poi, cosa ancora più di una proprietà, una normale, tran-
delicata, rivela di aver pianificato quilla transazione che io ho effettua-
l'incontro con il Marchese insieme a to in maniera del tutto trasparente. E
Massimo: Non sarà nemmeno necessa- nel pieno interesse del mio clien-
rio che apra bocca. Io parlerò, lo ricatterò, te”.
e mio marito sarà obbligato a tirar fuori i “Una cliente giovane, sola, inesperta,
soldi. Le soluzioni potrebbero essere due. che accetta da Berlusconi una cifra ri-
Se Camillo lo volesse, io sarei disposta a ve vive in una stanza foderata di libre- sibile...”
restare con lui, perchè nonostante tutto lo rie piene di faldoni. E’ il suo archivio, “Ma la storia - protesta Previti - è del
amo ancora e non ho mai smesso di ed è tutto dedicato ad un solo perso- tutto diversa. Prima che entrasse in
amarlo, ma voglio liberarmi definitiva- naggio: Silvio Berlusconi. La Mala- scena Berlusconi, Anna Maria Casati
mente delle sue perversioni.... La secon- venda le riporta la battuta del mini- si presentò da me con un acquirente,
da, invece: Se si incaponisse e decidesse stro della Difesa, secondo cui lo uno speculatore che avrebbe massa-
di liquidarmi definitivamente, io voglio avrebbe ridotto in miseria. Ruggeri crato e rivenduto quella proprietà.
una casa per conto mio voglio una cospi- sorride, allarga le braccia e si guarda Mi sembrava che Arcore così sareb-
cua rendita mensile, e, soprattutto, non intorno: “Non può”. La Malavenda be stata svenduta, allora proposi l’ac-
voglio più assoggettarmi a fare quello che vorrebbe evitare ogni ottimismo quisto a Silvio. Lui non ne voleva sa-
lui mi ordina di fare. Anna dice di aver pre-processuale. L’atto di citazione pere, come ho raccontato a Bocca.
scritto questa lettera per uno scopo coinvolge Ruggeri, Massimo Fini e Poi si innamorò della casa e per aver-
preciso: Ti chiedo di conservarla, po- L’Espresso: “Può, può...”. Allora Rug- la pagò un prezzo più alto di quello
trebbe farmi comodo, un domani, sem- geri si mette a ridere, con la sua voce che offrriva il cliente della marche-
mai dovesse servire una testimonianza roca: “Avvocato, non può per un sa...”
scritta. Tre lettere, tre maschere, an-
cora una volta.
Il capitano Anna e Camillino resta, prima di tut-
to, una nitida e potentissima storia di
chesina). L’appunto è datato 10 giu-
gno 1976. Cioè ben quattro anni pri-
semplice motivo. Io sono già in mi-
seria”.
Eppure i 500 milioni - osserva la Palom-
belli - paiono un prezzo di favore...
Ma, come se non bastasse, sullo
scrittoio di Camillo, nella stanza do-
Gianfrancesco amore e morte. ma che la cessione della villa sia
compiuta. Ma, con incredibile so- ROMA, 11 novembre 1994. Per
“Eravamo nel 1974... Oggi sareb-
bero parecchi miliardi. Eppoi cre-
ve erano stati rinvenuti i tre cadave-
ri, c'era un'altra busta chiusa, con
deve cogliere Undicesimo capitolo lerzia, la carta intestata del futuro se-
natore recita: “Via S. Martino - Villa S.
molti anni Barbara Palombelli ha abi-
tato vicino a Cesare Previti senza co-
de che nelle compravendite tutti
dichiarino il valore effettivo delle
una lettera che – invece – era stata Martino”. Ovvero: la prova esibita noscerlo, sfiorandolo o incrociando- propiretà?”.
vergata dalla mano del Marchese. il nesso tra R oma, novembre 1994. Dopo aver che Dell’Utri abita già nella villa di lo in un garage di via Cicerone igno- Vorrebbe dire che la villa - ribatte la Pa-
Un messaggio in cui si annunciava letto il servizio su L’Espresso, l’avvo- Arcore, di cui ha preso possesso, in- rando che si tratti di uno dei princi- lombelli - fu pagata di più?”
un suicidio: “Cara Anna, muoio per- le lettere di Anna cato Cesare Previti si incazzò: “Io sieme a Berlusconi. E cosa chiede pali collaboratori di Silvio Berlusco- “Non dico nulla - replica Previti ri-
ché non posso più sopportare il tuo questo lo faccio diventare povero”. Dell’Utri? “La pregherei allora, per ni. Per lei c’è l’ammonimento del ga- tornando topo - facevo una osser-
amore per un altro uomo. Quel che e del Marchese Sono passati venti anni esatti dal pri- non far vieppiù confondere le ac- ragista: “Guardi, nun me righi la Rol- vazione banale che capiscono tut-
faccio lo devo fare. Perdonami. E mo compromesso sulla villa di San que, di autorizzare il passaggio della ls, per l’amor di Dio!”. La Rolls royce ti quelli che hanno comprato o
qualche volta vienimi a trovare” e i tre cadaveri Martino. Quattordici dalla vendita contabilità a partire dal primo mag- è il gioiellino dell’avvocato. Un gior- venduto un terreno... Aggiungo
(tutti capiranno, leggendo con il definitiva. La storia di quella incre- gio e di procedere a tutte quelle con- no Barbara Palombelli, notista politi- che in quel periodo Anna Maria
senno di poi, che Camillo si riferisce dibile transazione è rimasta fino ad segne che fossero ancora in sospe- ca de La Repubblica di Eugenio Scalfa- ebbe spesso necessità di liquidi e
al cimitero). marchese. E che siccome per prima allora poco più che una indiscrezio- so. Il suo intervento è necessario ri, si infila nel garage di casa e ci trova SIlvio la aiutò sempre”. E qui arriva
era morta Anna che era disarmata, e ne, un segreto conosciuto da pochi. per il disbrigo delle annose questio- dentro, solo, mentre cammina a pie- la perla.
MA SE ANNA tornava da Camil- poi era morto Massimo, che era risul- Ma proprio quell’anno, in uno dei ni. La ringrazio tanto, mentre spero di vicino alla famosa “Rolls”, quello “E - chiede la Palombelli - tutti quegli
lo, e Camillo si preparava al suicidio, tato privo di tracce, alla prova del memorabili libri della Kaos, Gli affari di incontrarLa quanto prima (ab- che ha inseguito per tutto il giorno scambi di azioni e società improbabi-
allora il conto di quei cadaveri non guanto di paraffina, Camillo si era sì privati del presidente, un giornalista bronzato)”. Le maiuscole e la paren- fra un palazzo e l’altro: il presidente li?”
tornava: Anna era stata, forse, uccisa suicidato, come aveva promesso, ma milanese, Giovanni Ruggeri, ha ri- tesi, dedicata a una coloritura che di- del Consiglio. “Credimi o meno - sor- “Si tratta di normali sistemi esco-
da Massimo? E se era così, chi aveva solo dopo un duplice delitto, che il costruito tutta la storia, con un po- venterà leggenda, è dello stesso ride oggi - io Previti l’ho conosciuto gitati dai commercialisti per evita-
ucciso Minorenti, subito dopo? E se marchese nella sua lettera non aveva deroso corredo documentale. Tutti Dell’Utri. così”. Poi, però, i rapporti sono di- re di pagare le tasse.... Non c’è nes-
invece era stato Camillo a uccidere avuto l'ardire di ipotizzare. gli atti, tutte le lettere, tutto il carteg- ventati più stretti. E’ il legame che si suna truffa”.
Massimo, perché mai il Marchese gio fra Silvio Berlusconi, Previti, la NEL 1994, però, il servizio che in- crea fra un giornalista e un politico, Devono essere cambiati proprio i
aveva sparato sulla Marchesa, visto QUANTO al movente, prima an- Marchesina. Chi ha fornito le pezze nesca l’ira dell’avvocato e le macchi- che è anche una fonte. Così, quando tempi se la linea difensiva di un mi-
che lei aveva scritto di voler tornare cora di aprire l’agenda verde, c'erano d’appoggio a Ruggeri, che lavora ne dei tribunali è una copertina del Previti decide che bisogna replicare nistro della Repubblica è questa.
da lui? milleecinquecento fotografie di una nella redazione di un periodico del- settimanale di via Po: “La reggia: sto- ai documenti di Ruggeri, sceglie la (Continua)
Mercoledì 1 settembre 2010 pagina 11

ECONOMIA

NIENTE PIZZO, L’IMPRESA VA In tre anni Confindustria Sicilia ha espulso


17 aziende per non aver denunciato di pagare la mafia
di Sandra Amurri accolti e protetti da Confindu- tentennamenti e soprattutto fa- elementare che la politica non mafioso”. Nel conto vi sono an-
stria. Si potrebbe dire che Libe- cendo seguire alle parole di con- vuole recepire perché i voti non che le minacce come quelle rice-
n Italia il cuore del po- ro Grassi, l’imprenditore corag- danna i comportamenti. Una hanno né odore né sapore: servo- vute da Lo Bello che lo costringo-

“I tere pulsa con il ritmo


di due grandi partiti che
non si presentano alle
elezioni: Confindustria e la
Chiesa…” scrive Filippo Astone
gioso che si è ribellato alla pre-
varicazione mafiosa fino a farsi
uccidere, non è più solo e la
scelta di libertà non appar-
tiene più solo alla me-
decisione quella assunta dai ver-
tici di Confindustria Sicilia che
ha annullato la distinzione, di-
ciamo giuridica tra
no e basta. E mettersi a servizio
anche di quelli mafiosi non suona
come una sconceria una perdita
di dignità. “Ad oggi abbiamo 37
espulsioni 17 legate alla violazio-
no a vivere scortato, condizione
di cui non ama parlare per evitare
di enfatizzarla visto che fa parte
del gioco che ha scelto di giocare
in un campo pulito all’aria aperta
nel libro Il partito dei padroni edito moria ma è divenuta ne del codice etico per che profuma di libertà. “Abbiamo
da Longanesi. Se così è appare una scelta collettiva mancata denuncia e creato una rete di collaborazione Ivano Lo Bello (FOTO DLM). A sinistra,
scontato che Cosa Nostra in Si- che appartiene al pre- collusioni”, spiega il con le associazioni antiraket con illustrazione di Marilena Nardi
cilia si sia alleata con chi coman- sente e punta a co- Presidente Ivan Lo il movimento Addio Pizzo presie-
da. E così è o meglio così era per-
ché da tre anni Confindustria Si-
struire il futuro. Co-
me? Scegliendo da
Bello. “Venti di duto da Enrico Colajanni. Basti
pensare che nel quartiere di
Il presidente
cilia ha iniziato un nuovo cam-
mino che seppure con mille dif-
che parte stare e
perché tanto da
Brancaccio circa 40 aziende
hanno aderito a consumo cri-
Lo Bello: “Gli
ficoltà sta dando i suoi frutti. Il
Presidente attuale Ivan Lo Bello,
costringere il
mondo impren-
tico”. Oggi molti negozi fan-
no parte del circuito “con-
industriali
il suo vice Antonello Montante, ditoriale sicilia- sumo critico” ed espongo-
Marco Venturi attuale assessore no per la prima no fuori la scritta per in- non possono
regionale alle Attività produtti- volta a fare im- formare chi acquista che
ve e Giuseppe Catanzaro hanno presa stando con lo fa consapevole di non stare con
riscritto le regole. E le nuove re- lo Stato. Dimostran- favorire l’economia
gole sono che gli imprenditori do così che la mafia non è mafiosa. “Certo chi soffoca
collusi con la mafia o quelli che invincibile, un luogo comu-
pagano il pizzo vengono caccia- ne divenuto suo punto di forza. l’economia”
ti dall’Associazione mentre La mafia si può sconfiggere se la
quelli che denunciano vengono si combatte con chiarezza senza
dentro. “Vicepresidente di Con-
concussione e findustria Palermo con delega al-
corruzione tra vit- la legalità è stato nominato Giu-
MISTERO CINESE tima e carnefice den- seppe Todaro, imprenditore di
tro cui da sempre trova ri- Carini che ha denunciato ed ha
LA FUGA DEL BANCHIERE paro chi paga il pizzo. Chi dà sol-
di ai mafiosi in cambio di prote-
zione non può portare a sua giu- questi non
vinto la sua battaglia contro la
prevaricazione mafiosa”.
icono che il governatore sia fuggito, ma
“D invece ha appena presieduto una riunione”.
A smentire la fuga di Zhao Xiaochuan, governatore
stificazione l’incapacità di rea-
gire la paura di reagire e così via.
O meglio può continuare a farlo
hanno esibito il
certificato antimafia.
Alla luce della notorietà
Un modello
che si espande
della Banca Centrale della Cina, è il suo vice, Hu ma sarà espulso da Confindu- mediatica comporta un
Xiaolian, al Wsj, cui confida anche l’incontro del stria perché come spiega il Pre- danno rilevante perché oggi il E L’ESEMPIO di Confindustria
giorno prima con Tommaso Padoa Schioppa (che a sidnete Lo Bello: “La convenien- nostro mondo sta cambiando sta Sicilia è stato seguito da altre re-
sua volta lo conferma). La notizia della fuga in za la viltà il mettere la testa sotto assorbendo una nuova consape- gioni. Il codice etico esteso a tut-
la sabbia alimenta la mafia e gli volezza dunque essere espulsi te realtà del Mezzogiorno. Un fat-
America del governatore 62enne, a causa di un buco imprenditori non possono stare viene vissuta come sanzione so- to che fa ben sperare seppure la
da 430 miliardi di dollari per investimenti in bond nei con chi soffoca l’economia”. ciale”. Una scelta che ha generato strada sia ancora lunga e tortuo-
fondi Usa “Ginnie Mae” e “Freddie Mac”, e della una sorta di circuito virtuoso gra- resta una scelta che presenta mil- sa. “Il problema della Sicilia è di
successiva punizione cui sarebbe stato sottoposto, Non si deve aspettare zie al contagio. “Sì occorre essere le difficoltà compresa quella di fa- avere una società debole in cui
non si sa se sia vera o se sia falsa. Fatto sta che, la magistratura anche grati alla magistratura alle re i conti con la paura con il timo- mancano i puntelli i riferimenti
diffusa alle dieci di mattina ora di Pechino, ha forze dell’ordine per l’impegno re di non farcela di coinvolgere la forti. Occorre lavorare in questo
contribuito al tonfo del Nikkey giapponese (-3,5 a costante nella lotta alla mafia. Ol- famiglia i figli soprattutto ma senso. Bisogna rafforzare le dife-
IN SINTESI È QUESTO il co- tre 60 imprenditori hanno de- quando un imprenditore riesce a se morali culturali poi diffonder-
fine seduta). Il rumors, apparso sul web con la finta dice etico che si è data Confindu- nunciato per paura della sanzio- tagliare il traguardo vive una sor- le. Io sono dentro questo proget-
intestazione della “Hong Kong Ming Pao”, quotata stria Sicilia che anticipa le senten- ne del giudizio convinti che la ta di liberazione perché pagare il to: costruire una società civile
agenzia di stampa che subito l’ha disconosciuto, può ze non le aspetta per agire, per- scelta compiuta sia una scelta pizzo è un’esperienza dura mol- che sia autonoma chiara capace
far pensare ad uno scherzo o a una manovra in vista ché il problema di chi viene sco- giusta e quindi conveniente. Ini- to dura che toglie il respiro che ti di esercitare un’azione di sano
della battaglia per la successione a Zhao. Che, per perto con le mani in Cosa Nostra zialmente per tutti è stato un per- fa vivere nell’angoscia”. Poi è co- controllo sociale”.
adesso, però, non si vede. è di ordine morale ancor prima corso travagliato ma ora sono di- me se il cielo si riappropriasse del Auguri, sono accanto a voi. Di-
che giudiziario, segna il grado di ventati i porta bandiera della libe- suo colore e così il mare gli alberi rebbe oggi Libero Grassi ucciso
civiltà di un Paese. Un principio razione dal condizionamento e il sole torni a splendere anche perché era solo a combattere.

Il parere

Fiat, quando il capitalismo è un aiuto di Stato


di Pierfranco Pellizzetti nel banco di prova degli assetti prossimi futuri nelle La forza dei vari Ceo di Enron, il gigante dei servizi
relazioni industriali italiane. Partita giocata anche in energetici fallito miseramente nel 2001 (trascinando
i sperava che dopo il settembre 2008 la corpora- conto terzi, dato che i suoi esiti interessano ancora di nel baratro i dipendenti), non era quella di razionaliz-
Sperstizioni
zione degli economisti “puri”, quelli che officiano su-
sul Mercato degli automatismi salvifici sep-
più il governo e il suo alfiere in campo, il ministro Sac-
coni; assieme alla Confindustria di Emma Marcega-
zare e/o innovare ma quella di interloquire con il go-
verno. Magari con il presidente della Commissione Usa
pure invisibili, avesse abbassato la cresta. Ossia il mo- glia. per i contratti a termine – la professoressa Wendy
mento in cui il dottrinarismo dei teologi economici che In altre parole, un regolamento di conti con la parte non Gramm – che esentò da ogni forma di controllo l’emis-
non azzeccano una previsione era stato sommerso dal- ancora “normalizzata” del mondo del lavoro e le sue sione di futures dell’azienda truffaldina, per ritrovarsi
le contro-repliche del mondo reale. E l’intero pianeta rappresentanze sindacali. poi alla direzione di una grandissima e “generosa” so-
scricchiolò minacciosamente mentre si aprivano vora- Mentre, come te lo raccontano i sedicenti scienziati cietà: la Enron stessa.
gini create da una finanza lasciata a se stessa dal fon- economici, oggetto del contendere sarebbe “la mobilità Marchionne non va in Serbia a costruire utilitarie per i
damentalismo irresponsabile del laissez faire. intersettoriale del lavoro”, ennesimo eufemismo per livelli formativi delle maestranze locali o per la conti-
Invece, passata la buriana, eccoli ancora sulla scena ad non pronunciare la parola politicamente scorretta: pre- guità con straordinari centri da cui trasferire tecnologie
ammannirci ricette tendenti al fanatico, che possono carizzazione. L’unico modo con cui questi grandi ma- pregiate. Ci va perché ha spillato sussidi cospicui al go-
essere riassunte in un solo imperativo: affidatevi ai “pa- nager “dei due Mondi” sanno efficientare l’organizza- verno serbo e all’Ue, che rendono remunerativa l’ope-
droni del vapore” e tutto andrà per il meglio. Gene- zione: abbattere i vincoli dei fattori produttivi. razione a prescindere dalla contabilità industriale.
ralizzazione teorica della battuta datata 1953 “ciò che Bisognava essere manager così straordinari per esco- Perché oggi siamo in pieno “Capitalismo delle transa-
è buono per la General Motors lo è per gli Stati Uniti, e gitare soluzioni tanto banali? Del resto pericolosissime: zioni”. La fabbrica Fiat di Kragujevac in Serbia (FOTO ANSA)
viceversa”. Piccolo particolare aggiuntivo: a pronun- sotto le soglie minime di reddito si minaccia la stessa Quando l’ad Fiat filosofeggia sul prima e dopo Cristo,
ciarla era Charles Erwin “Engine Charlie” Wilson, guar- qualità democratica, avvicinandosi ai livelli civili più che dovrebbe spiegarci cosa quel “Cristo” significhi. Signi- Questi i nuovi padroni, che sono tali perché collusi con il
da caso presidente di GM. Certo non il massimo dell’os- problematici dei Paesi di nuova industrializzazione, che fica che la riproduzione del capitale non richiede più soggetto in grado di assicurare loro il monopolio del
servatore disinteressato! attirano il decentramento produttivo transnazionale (come prima) la proprietà dei mezzi di produzione? controllo: i padroni della decisione governativa.
La colonia dei liberisti nostrani, acquartierati di qua e al con il mantenimento della propria forza lavoro a livelli Perché ora (il dopo) tutto si gioca nel presidio degli ac- Intanto qualcuno continua a narrarci la favola secen-
di là dell’Atlantico, si rimette ora in moto per soccorrere servili. cessi. tesca sulle api di Mr. Mandeville (l’egoismo virato a
un soggetto non propriamente “debole” come Fiat e il Dove sta allora la qualità eccelsa di quei manager osan- Dunque “Capitalismo dei gatekeepers”, dei controllori forza benefica), poi riformulata in chiave economica
suo gran capo Sergio Marchionne, impegnati ancora nati dagli economisti di corte? Sta tutta nelle proprie dei varchi attraverso i quali scorrono le opportunità in mezzo secolo dopo da Adam Smith: la “Mano Invisi-
una volta a preservarsi le mani libere nella gestione di attitudini – come dire? – “combinatorie”. Cioè saper termini di scambi e conoscenze: dai finanziamenti allo bile”.
una faccenda che va ben oltre l’interesse privato negoziare vantaggi extra-economici per le proprie im- sfruttamento di esclusive (siano sicurezza privatizzata Ingenuo. Non ha capito come, dopo la fase industria-
dell’impresa (del resto strutturalmente foraggiata dal prese trattando sottobanco con il Potere. Magari nel o biotecnolgie con cui manipolare il Dna). Non solo flus- lista, il big business ritorni a essere quello di sempre: il
pubblico denaro). Visto che lo scontro si è trasformato club Davos, il Rotary dei superpotenti. si mediatici. denaro che si riproduce nelle stanze del Potere.
pagina 12 Mercoledì 1 settembre 2010

DAL MONDO

N
“LA BRUNI MERITA DI MORIRE” VENEZUELA
Contro Chávez

IRAN-FRANCIA, MASSIMA TENSIONE


si lascia morire
U n agricoltore
venezuelano,
Franklin Brito, che da
Insulti e minacce dopo l’appello contro la lapidazione di Sakineh vari mesi stava facendo
lo sciopero della fame
per una disputa con il
Parigi protesta ma gli ultra-conservatori tornano alla carica governo che gli aveva
espropriato le sue
terre, è morto
di Alessandro Oppes Carla Bruni e, stia dalla parte di una donna ira- per esplicita ammissione del re- nell’ospedale militare
sotto, Sakineh niana che è stata condannata a gime di Teheran, non è ancora di Caracas. L'uomo, di
rima gli insulti, volgari e morte per aver commesso adul- segnata, forse proprio per l’im- 49 anni, si trovava da

P
Mohammadi
gratuiti, poi l'attacco Ashtiani (FOTO ANSA) terio e per complicità nell’omi- barazzo provocato dalla cre- quattro mesi in un
frontale, fino alla minac- cidio del marito. E per questo, scente campagna di mobilita- ospedale militare, dove
cia diretta: “Merita di mo- lei stessa merita di morire”. zione dell’opinione pubblica in- era stato imprigionato
rire”. Non sono bastate le cri- Un attacco inaccettabile in sé, ternazionale. contro la sua volontà,
tiche, per la verità troppo timi- ma considerato ancor più grave secondo quanto hanno
de, delle autorità di Teheran dal governo di Parigi perché Attacco mirato denunciato i familiari,
per far desistere gli ultra-con- viene da un giornale il cui di- contro l’Eliseo è la prima vittima di
servatori iraniani: la campagna rettore è nominato una protesta diretta
di stampa contro Carla Bruni - dall’ayatollah Ali Khame- contro la politica del
“colpevole” di aver espresso il nei, la Guida Suprema NON SI PUÒ DIRE che Bruni leader “bolivariano”.
proprio sostegno a Sakineh della rivoluzione islami- sia l’unica personalità di spicco
Mohammadi Ashtiani, la don- ca. Un vero e proprio ad aver aderito all’appello - tra i
na condannata alla lapidazione organo del regime, in- firmatari, solo in Francia, ci so-
per “adulterio e complicità nel- somma, che minaccia no personaggi del calibro di Isa-
l'omicidio del marito” - fa un di morte la “first lady” belle Adjani, Martine Aubry, Fré-
salto di qualità e rischia di pro- francese. Un nuovo passo déric Mitterrand, Bernard He-
vocare una crisi diplomatica. falso di Teheran, proprio nry Lévy, Bertrand Delanoë, Ca-
mentre il paese vive una fase therine Deneuve e Gerard De-
“Una prostituta pardieu - ma non è escluso che
italiana” l’attacco sia mirato, direttamen-
L’offensiva di un te alle stanze dell’Eliseo, pro-
prio con l’obiettivo di provoca-
GIÀ SORPRESI dalle pesanti giornale vicino agli re uno scandalo di maggiori pro- CISGIORDANIA
bordate del quotidiano Kayhan, porzioni. Quando Carla Bruni,
che l'aveva definita “una prosti-
ayatollah dopo la lettera otto giorni fa, ha deciso di scri- Uccisi quattro
tuta italiana”, i responsabili del vere una lettera a Sakineh, reclu- coloni israeliani
Quai d'Orsay, il Ministero degli sa da cinque anni nella prigione
della “first lady” alla
Esteri di Parigi, hanno reagito ie-
ri mattina con una dura nota:
“Insulti inaccettabili”, ha dichia- donna condannata
di Tabriz, la missiva è stata rilan-
ciata, attraverso il sito “La Régle
du jeu”, di Bernard Henry Lévy,
Q uattro coloni
israelianio sono
rimasti uccisi in un
rato il portavoce Bernard Vale- dal quotidiano Libération, dal set- attacco terroristico
ro, “stiamo facendo passare timanale Elle e dal sito web ame- mentre erano a bordo
questo messaggio attraverso i si”. Il portavoce del Ministero dame, ieri è tornato alla carica. di grave isolamento in seguito ricano Huffington Post. di un’auto nei pressi di
normali canali diplomatici”. Il degli Esteri, Ramin Mehmanpa- L’ex-top model, secondo il gior- alle pesanti sanzioni economi- Parole commoventi: “Come ta- Hebron, in
fatto stesso che il governo fran- rast, ha aggiunto: “Spero che nale, ha avuto in passato “rela- che adottate negli ultimi due cere dopo aver saputo della sen- Cisgiordania. Tra le
cese abbia deciso di intervenire tutti i media faranno attenzione. zioni illecite con diverse perso- mesi dalle Nazioni Unite, tenza pronunciata contro di lei? vittime, anche una
con un comunicato ufficiale era Si può criticare la politica ostile ne”, e sarebbe direttamente re- dall’Unione Europea e dagli Usa Spargere il vostro sangue, priva- donna incinta. Una
già un segnale che all'Eliseo non di alcuni paesi esprimento la no- sponsabile del divorzio del suo a causa dei sospetti della comu- re i vostri figli di una madre, ma prima rivendicazione è
avevano ritenuto soddisfacente stra protesta, ma non bisogna attuale marito, Nicolas Sarkozy, nità internazionale sulle finalità perché? Perché avete vissuto, giunta dalle Brigate dei
la presa di distanze dell'esecuti- utilizzare parole insultanti, non dalla seconda moglie Cecilia. “Il del programma nucleare irania- avete amato, siete una donna, martiri di al-Aqsa con
vo del presidente Mahmud è corretto”. passato della Bruni - sentenzia no. un’iraniana?”. E poi l’impegno, un messaggio ad alcuni
Ahmadinejad, che si era limitato Parole al vento, perché lo stesso l’organo di stampa degli ul- All’origine dell’ira degli ayatol- chiaro, senza equivoci: “Sappia- media a Gaza. “Israele
ad affermare che “la Repubblica quotidiano Kahyan, che sabato tra-conservatori iraniani - mo- lah contro Carlà, l’adesione del- te che mio marito difenderà la esigerà un prezzo”, è
islamica non approva l’insulto scorso aveva sollevato il polve- stra chiaramente il motivo per il la signora Sarkozy alla petizione vostra causa senza sosta, e che la stata l’immediata
contro i responsabili di altri pae- rone con gli insulti alla première quale questa donna immorale a favore di Sakineh, la cui sorte, Francia non vi abbandonerà”. reazione del ministro
della Difesa Ehud
Barak.
L’ITALIANO MORTO IN FRANCIA
CILE

DANIELE, L’OMBRA DI UN ALTRO CASO CUCCHI In azione trivella


per salvare i 33
di Roberta Zunini

l ministro Frattini ha chiesto


tamenti” - come ha denunciato in
questi giorni la madre Cira Anti-
gnano - o per mancanza di cure
rossa. “Questo però non signifi-
ca che il giovane sia stato malme-
nato - ci dice Lorenzo Varetto -
stato ripetutamente malmenato,
come scriveva nelle lettere invia-
te alla madre.E non potremo
È iniziato lo scavo del
pozzo di 700 metri
per riportare in
Ischiche il corpo di Daniele France-
“possa rimanere integro”.
adeguate. Daniele, carpentiere,
con un passato di tossicodipen-
perchè potrebbero essere effetti
post mortem. Il medico legale to-
nemmeno sapere se le ultime vi-
site organizzate dall’ambasciato-
superficie i 33 minatori
cileni intrappolati dal 5
Forse per una nuova autopsia ita- denza, era in attesa di giudizio rinese potrà analizzare in parte il re, fossero saltate perchè effetti- agosto.. La scavatrice
liana. Siamo dunque di fronte a dopo essere stato arrestato per referto dei colleghi francesi, re- vamente il ragazzo era stato con- Strata 950 australiana
un altro caso Cucchi? “Abbiamo possesso di una carta di credito sta il fatto che non sarà comun- vocato dal giudice - questa la giu- ha avviato la
chiesto al Governo francese di rubata, mentre cercava di utiliz- que facile accertare se durante i stificazione dell’autorità carcera- trivellazione lungo un
mandarci al più presto un rap- zarla per ritirare delle fiches al ca- mesi di detenzione Daniele fosse ria - o se invece per altro. Daniele Franceschi (FOTO ANSA) fianco della miniera di
porto approfondito sulla vicen- sinò di Cannes. Nonostante l’ar- San José, nel nord del
da carceraria e sulla morte del ra- rivo nella cittadina francese di Cile, a un chilometro
gazzo”. Mauro Palma - presiden- Lorenzo Varetto, il medico legale dall'ingresso
te del Comitato contro le torture incaricato dalla Farnesina e dal Cavaliere e Colonnello, visti dall’estero principale. Al ritmo di
e i trattamenti inumani e degra- console di partecipare all’autop- 20 metri al giorno negli
danti - sostiene da parte europea
che sia indispensabile fugare i so-
sia, come medico di parte, il pro-
curatore generale di Nizza ha ne-
Se la “buffonaggine” diventa scavi, il pozzo
dovrebbe essere
spetti intorno alla morte del tren-
taseienne di Viareggio,avvenuta
gato l’autorizzazione. La presen-
za di un medico legale italiano
arma di distrazione di massa pronto entro
tre-quattro mesi.
il 25 agosto, dopo 5 mesi di de- era stata sollecitata dalla famiglia
tenzione nel carcere di Grasse, in di Franchini e dallo stesso conso- CHE DIO CE NE SCAMPI: Gheddafi in stampa estera, in tutti i suoi vari aspetti: i CUBA
Francia. Il Comitato, che dipen- le di Nizza, Agostino Chiesa, per- pensione in Italia! Se lo chiede, ma forse è commenti sull’islam (Chicago Tribune, il
de dal Consiglio d’Europa, valu- chè la morte di Daniele presen- pura immaginazione, The Independent, Vaticano turbato dal proselitismo del Fidel chiede
terà quindi se chiedere di vedere terebbe numerosi lati oscuri. notando che “l’Italia è affascinata” dalla leader libico; Libération, l'Europa deve scusa ai gay
le carte per una controverifica. Sembrerebbe che Daniele, pur diplomazia sguaiata del leader libico, che convertirsi all'islam; il Telegraph);
Non ci sono altre possibilità di in-
tervento da parte della Comunità
europea perchè non ci sono nor-
essendosi sentito male a più ri-
prese, fosse stato sottoposto solo
a un semplice elettrocardio-
è venuto qui “quattro volte in un anno”:
lui e Mr B. “si sono dimostrati
rivoluzionari nell'uso della buffonaggine
l’incontro bis con le donne (il Daily Mail
scopre un’attrice inglese al “party della
conversione”, El Paìs titola “Signorine e
F idel Castro chiede
scusa agli
omosessuali per averli
me comuni in materia di deten- gramma, dal risultato negativo e come arma di distrazione di massa”. Il purosangue”, Libération “Le piccole perseguitati a Cuba
zione. Intanto le cause o le con- quindi rimandato in cella da solo, fascino diventa “indignazione” sul italiane”, Abc “Gheddafi assicura che le negli anni '60 e '70. “Se
cause ufficiali della morte del ra- senza assistenza. Il giovane però Financial Times, ma anche invidia sul donne sono più rispettate in Libia che da qualcuno è
gazzo si conosceranno parzial- avrebbe continuato a lamentarsi Times, perché “la Libia snobba le banche noi”); l’economia (El Paìs, Le Monde, Les responsabile, sono io.
mente domani e ufficialmente per la febbre e nuovi dolori al pet- britanniche a favore” di Unicredit, Echos: spettacolare aumento della Non darò la colpa a
tra circa una settimana, quando to. ”Ieri la madre del ragazzo è mentre i due leader sfoggiano un presenza libica nell'economia italiana); il nessuno”, ha dichiarato
verrà presentato alle autorità ita- riuscita a vedere la salma del fi- atteggiamento “spavaldo” e Mr B. – El ricatto all’Europa (Figaro, Gheddafi Castro al quotidiano
liane il referto dell’esame autop- glio grazie alle nostre pressioni Paìs – “giustifica il circo” dell’amico reclama cinque miliardi di euro all’Ue). messicano La Jornada,
tico. Ieri, nell’atmosfera sospesa sull’autorità giudiziaria” - ha det- dittatore: “È solo folklore”, mentre lo Ovunque, Afp, Associated Press, New York riconoscendo che
delle località turistiche quando to il console -. La madre di Danie- zoccolo duro della loro intesa sono “i Times, Wall Street Journal, tutti gli altri, l'aver inviato i gay in
sta per terminare la stagione del- le è uscita dall’obitorio dicendo prosperi affari”. uno sfondo di critiche, polemiche, ironia, campi di lavoro
le vacanze, si è svolta l’autopsia che il volto del figlio era gonfio in La giornata clou dello show romano del risentimento. agricolo-militari, sia
del giovane italiano, morto forse particolare nella zona del naso e Colonnello ha un’eco straordinaria nella Giampiero Gramaglia stata “una gran
per infarto o forse “per maltrat- presentava una grande macchia ingiustizia”.
Mercoledì 1 settembre 2010 pagina 13

DAL MONDO

OBAMA: “IRAQ, IMPEGNO RISPETTATO”


MA LA DESTRA VOLA NEI SONDAGGI
Il ritiro delle truppe premia i repubblicani in vista delle elezioni
di Giampiero Gramaglia tuazione è instabile.
La rete terroristica di Osama bin
on ha detto “Mission ac-

N
Laden, al Qaeda, che fino al
complished”, missione 2003 non era presente in Iraq,
compiuta, come recita- firma raffiche di attentati e sente
va, il 1º maggio 2003, con soffiare “il vento della vittoria”.
incongruo trionfalismo lo stri- Se Washington saluta la Nuova
scione steso sulla portaerei Lin- Alba, cioè la nuova missione ira- “un esecutivo il prima possibi-
coln alle spalle del presidente chena, al Qaeda ha pronta la sua le”, ma al Maliki fa il pavone:
George W. Bush, venuto a salu- Nuova Alba: nuove modalità “Ora – dice – siamo sovrani e in-
tare il ritorno in patria dei primi d'attacco per una campagna di dipendenti”, lui che senza gli
reduci dell’ “operazione Iraq”: terrore rafforzata dopo il ritiro americani non sarebbe mai sta-
neppure 45 giorni dopo l’inva- delle forze combattenti Usa. to a quel posto.
sione, il regime di Saddam Hus- Il premier uscente Nouri al Ma-
sein era rovesciato e il Paese oc- liki, sciita, preconizza “nuovi at- IL GENERALE Ray Odierno,
cupato. Eppure, la guerra dove- tacchi” di al Qaeda, denuncian- comandante delle truppe Usa in
va ancora cominciare: altro che done l’alleanza con quel che re- Iraq, prevede che ci vorranno
“mission accomplished”, c’era- sta dell’ex regime baathista sun- due mesi prima che ci sia un go-
no davanti sette anni e mezzo di nita e imprecisati “aiuti esterni”. verno e non esclude un ritorno
conflitto cruento, 4.500 milita- Ma promette vittoria e, come alle urne. “Bisogna evitare che
ri americani caduti, centinaia di Obama, dichiara fiducia nelle gli iracheni perdano fiducia nel-
migliaia di vittime irachene. capacità delle forze di sicurezza la democrazia: questo è il ri-
Nulla, o quasi, era ancora acca- irachene (né potrebbero fare al- schio dello stallo”, dice.
duto. trimenti). Però il vescovo di Kir- A Washington, il presidente
kuk, monsignor Louis Sako, te- Obama è quasi costretto a reci-
IERI SERA, il successore di tare un copione di
Bush, il presidente Barack Oba- Bush: rende ono-
ma, ha parlato d’Iraq all’Ameri-
ca in tv dallo Studio Ovale, quel-
Dopo sette anni gli Usa re ai soldati, visita
i feriti, manda il
lo da cui Bush annunciò l’inizio
delle ostilità il 19 marzo 2003,
piangono 4500 vittime suo vice Joe Biden
in visita a sorpresa
quando già Baghdad era sotto at- a Baghdad, parla
tacco. Oggi, sei americani su ma i rischi non sono finiti: al telefono con il
dieci giudicano il conflitto sba- suo predecesso-
gliato e solo uno su quattro pen- In alto, il presidente Usa Barack al via con 50 mila soldati re, pur sconfes-
sa che abbia reso l’Unione più Obama. Sopra, soldati americani di sandone l’opera-
sicura; ma allora, in un’America ritorno dalla missione in Iraq (FOTO LAPRESSE) la missione Nuova Alba to. Da quando è al-
ancora traumatizzata dagli at-
tentati dell’11 Settembre 2001, INCUBO Afghanistan la Casa Bianca, il
contingente ira-
l’appoggio all’invasione fu ple- zione, sono convinti al 50% che me “una guerra civile” dopo il cheno è sceso da circa 140 mila
biscitario e bipar tisan.
In questi giorni, Obama è im-
altre 12 vittime Usa Obama sia un musulmano che
vuole imporre l’islam all’Ameri-
ritiro, “una decisione irrespon-
sabile”.
uomini a 50 mila, ma quello af-
ghano è parallelamente aumen-
merso nei lasciti di Bush peggio-
ri: prima, New Orleans, cinque
anni dopo il nefasto impatto
Ssoliettimana tragica in Afghanistan per i soldati ame-
ricani, la più letale di sempre. Ventidue i caduti in
cinque giorni, dei quali 12 nelle ultime 24 ore, ai
ca e stanno ben dieci punti avan-
ti ai Democratici nei sondaggi
per le elezioni politiche di
E la Croce Rossa calcola che “de-
cine di migliaia di persone” ri-
sultano ancora scomparse in
tato in modo analogo. E laggiù la
guerra va avanti, va male e – av-
verte il presidente – andrà peg-
dell’uragano Katrina: ieri, l’Iraq; quali si deve aggiungere un soldato estone, morto mid-term il 2 novembre. È il mar- Iraq, dopo la guerra con l'Iran gio.
oggi, la ricucitura dei negoziati ieri insieme a compagni d’arme americani nella pro- gine più ampio mai registrato (1980-1988), la guerra del Golfo Obama dice che il conflitto in
di pace mediorientali, presenti vincia di Helmand in seguito all’esplosione di un dalla Gallup da 70 anni in qua, da innescata dall'invasione del Ku- Iraq “sta per finire” e che il nuo-
alla Casa Bianca i protagonisti ordigno rudimentale. Alle vittime Usa vanno ag- quando cioè fa il rilevamento. wait (1990-1991) e il conflitto vo governo iracheno potrà
della trattativa. Il presidente ne- giunti un soldato francese morto ieri in un incidente seguito all'invasione americana “tracciare la rotta” del futuro. La
ro si muove sui grandi temi della stradale e un soldato canadese deceduto sempre SENZA trionfalismi, perché, del 2003. Le vittime di questa missione Nuova Alba, destinata
pace e dell’ambiente, che sono i oggi in ospedale per le ferite riportate in uno scon- dice il capo del Pentagono Ro- stagione cruenta sono almeno a concludersi entro il 2011, con-
suoi, ma pare quasi giocare fuori tro a fuoco avvenuto giorni fa.Si tratta di una media bert Gates, non ce n’è motivo, un milione e mezzo. sisterà nell’addestrare le truppe
casa: l’economia stenta e i son- drammatica che, soprattutto per i soldati americani, Obama annuncia di avere man- La politica irachena, inquinata irachene, effettuare missioni an-
daggi sono negativi. ha trasformato la guerra in Afghanistan in una mat- tenuto l’impegno preso – ritira- dalla corruzione e traversata da ti-terrorismo e proteggere gli in-
Paradossalmente, i Repubblica- tanza. A tutt'oggi secondo cifre confermate dal Di- re le truppe da combattimento divisioni religiose ed etniche, ri- teressi americani civili e milita-
ni all’opposizione vivono il riti- partimento della Difesa, sono 1.236 i cittadini Usa entro agosto –. Ma laggiù resta- stagna: oltre cinque mesi dopo ri. È un discorso che non ha il
ro dall’Iraq come un trionfo: at- morti in operazioni correlate con il conflitto. no 50 mila istruttori militari le elezioni di marzo, le trattative tono della vittoria, ma il mar-
tribuiscono il “successo” alla americani per addestrare le for- per la formazione del governo chio dell’errore e l’alone della
strategia della loro Amministra- ze di sicurezza irachene e la si- sono in stallo. Obama chiede sconfitta.

Lotta in famiglia nel Labour inglese


I FRATELLI ED E DAVID MILIBAND SI CONTENDONO LA LEADERSHIP DEL PARTITO
ercasi leader disperata- re l’importanza della diatriba nascosto al pubblico troppe si giocava tutto sulla persona-
Cdell’era
mente. Dopo il tramonto
Blair, dopo la sconfitta
tra vecchio e nuovo Labour in-
carnata dallo scontro tra i due
delle cose che succedevano al
suo interno. Le sue accuse
lità. Credo che ciò che la gen-
te, i membri del partito labu-
di Gordon Brown alle ultime Miliband, il “blairiano” David hanno scatenato la reazione rista e gli elettori vogliono sa-
elezioni nei confronti del con- e Ed “il rosso”. sibillina dell’ex ministro per le pere è invece se abbiamo dei
servatore David Cameron, i la- Ad accendere la polemica era Attività produttive Peter Man- progetti per affrontare i grossi
buristi inglesi cercano il rilan- stato nei giorni scorsi proprio delson, che ha avvertito che problemi del nostro tempo”.
cio con un confronto tutto fa- Ed, accusando il New Labour chiunque vorrà tornare al pas- Nel dibattito si è inserito an-
miliare. La rivalità tra i fratelli creato da Tony Blair di aver sato del pre-New Labour pre- che il ministro della Sanità om-
Ed e David Miliband nella cor- avuto troppa paura di aumen- sto si accorgerà di trovarsi “in bra, Andy Burnham, altro can-
sa alla leadership del partito è tare le tasse ai ricchi, di aver un vicolo cieco” dal punto di didato alla leadership insieme
ormai diventata una specie di ripudiato l'anti-americanismo vista elettorale. Si sono forma- alla parlamentare Diane Ab-
romanzo a puntate, avvincen- dei suoi predecessori e di aver ti in questo modo due schie- bott. Alla Bbc, ha detto di es-
te proprio per le caratteristi- ramenti molto chiari: Mandel- sere “al terzo posto” nella cor-
che della contesa, ma che ri- son in appoggio a David Mili- sa e di essere convinto di gua-
schia di far slittare in secondo band, i laburisti vecchio stam- dagnare sempre più vantaggio
piano i veri problemi della for- po come Lord Hattersley e sui suoi rivali e ha accusato al-
mazione politica (ricacciata Lord Kinnock col fratello Ed. cune figure di spicco del par-
all’opposizione dopo una pro- Intervistato dalla Bbc, Balls - tito di comportarsi da faziosi.
lungata presenza a Downing anche lui come Ed Miliband Da oggi, le operazioni di voto
Street) e i temi - serissimi - che considerato un appartenente interesseranno tutti i parla-
più assillano in questo mo- della nuova corrente più a si- mentari e gli europarlamenta-
mento gli inglesi, a partire dal- nistra del partito - ha dichiara- ri laburisti, più tutti i membri
le conseguenze della gravissi- to: “Siamo stati sottoposti a del partito e dei sindacati ad
ma crisi economica e finanzia- una soap opera giornaliera essi affiliati; si chiuderanno il
ria. con un fratello Miliband oppu- 22 settembre ed il nuovo lea-
Alla vigilia dell’inizio delle re l’altro e con i loro alleati o der verrà 'incoronatò il primo
operazioni di voto per l’elezio- non alleati che commentava- giorno del congresso del par-
ne del leader, il candidato Ed no qua e là. Ricorda un pò la tito a Manchester il 25 settem-
Balls ha tentato ieri di sminui- campagna elettorale, quando bre.
pagina 14 Mercoledì 1 settembre 2010

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out

COSCIENZE EDITORIALI
Il punto è esporsi X Factor Paris Hilton Venezia Fignon
e difendere i principi Tatangelo
polemica
Processo
il 27 ottobre:
Al via oggi
la Mostra
Il grande
ciclista
con Elio: rischia 4 anni del cinema francese

MONDADORI
contro di me per possesso “targata” si è spento
ha pregiudizi di cocaina Tarantino a 50 anni

IL CORAGGIO DI PARLARE
denti che in Fahrenheit 451 impa-
rano a memoria i libri per salvare
un patrimonio di intelligenza, cul-
tura e spirito critico destinato alla
deriva nell’assuefazione generale
al vuoto pneumatico telediretto
immaginato da Ray Bradbury. An-
che questo genere di opere rigo-
rose e poco remunerative (pure
per chi le cura), che fanno da pun-
di Evelina Santangelo Francesco Borgonovo, “uno Illustrazione telli contro la deriva culturale in at-
sdoppiamento di personalità”. di Doriano to, non sono forse una forma di re-

O
“Se Einaudi ha un problema – sistenza e dissenso? Per questo –
scriveva infatti l’1/12/09 il capo- per alcuni autori, collaboratori ed
redattore delle pagine culturali editor, tra cui la sottoscritta – il di-
di Libero – è proprio questo: da che quegli auto- lemma in questione ha spesso a
un lato è riconducibile a Berlu- ri Einaudi e che vedere con una serie di do-
sconi, dall’altro gode di totale li- Mondadori mande precise: a chi giova che
bertà e vorrebbe qualificarsi co- che avevano venga seppellito quanto di cultu-
me faro dell’antiberlusconi- firmato l’ap- ralmente ancora vivo e vitale nel
smo”. E tra “i cavalli di Troia” s’in- pello di Repub- corpo dell’Einaudi, e della Monda-
dicava, incredibilmente, direi, blica in difesa dori? A chi giova il fatto che un do-
una collaboratrice a progetto e della libertà mani nessuno, nemmeno il più
autrice Einaudi (non una “colon- di stampa: “I oscuro autore o collaboratore,
na” sul piano commerciale) la più popola- pensi di poter rivendicare il diritto
cui colpa sarebbe stata quella di ri”. E tutto di dire che le posizioni di un pre-
gnuno ha le sue crisi di coscien- pubblicare e collaborare con la ciò mentre mier come Berlusconi e dei suoi
za, tempestive o tardive. Ognu- casa editrice e di permettersi, al- si registrava più fedeli alleati risultano “spesso
no ha i suoi intimi punti di rot- lo stesso tempo, di definire sul un’inedita at- palesemente contrarie allo stato
tura determinati da circostanze blog di Nazione Indiana “le posi- tenzione dei re- di diritto” suscitando, guarda ca-
e valutazioni che non mi sento di zioni di Berlusconi e del centro- dattori delle pagi- so, le ire dei quotidiani più allinea-
giudicare. Né mi interessa il gio- destra “spesso palesemente con- ne culturali dei quo- ti sulle posizioni del premier-edi-
co al massacro. E, d’altro canto, trarie allo stato di diritto”. Affer- tidiani d’area berlu- tore? E a chi giova, d’altro canto,
probabilmente può davvero ave- mazione evidentemente abnor- sconiana nei confronti che nessun direttore editoriale
re un effetto dirompente che un me... di blog, appunto, tutto del gruppo Mondadori osi dichia-
autore di punta, forte del pro- sommato marginalissimi rare - come ha fatto Ernesto Fran-
prio potere contrattuale e della Il caso per il consenso, come Nazio- co - che il ruolo di una casa editrice
rilevanza sul piano pubblico, Gomorra ne Indiana, e in special modo è prima di tutto salvaguardare l’in-
possa decidere di dare oggi an- nei riguardi di quegli autori più dipendenza dei propri autori? A
che un segnale del genere. indipendenti che scrivono o chi giova insomma che oggi scom-
IN QUELL’ occasione un’altra
Più problematico mi sembra in- collaborano con le case editrici paiano proprio le voci o le posizio-
collaboratrice a progetto (editor
vece l’auspicio di un esodo in di proprietà della famiglia Berlu- ni più scomode o meno allineate?
di Gomorra) e autrice (prima Mon-
massa non si sa bene verso cosa e sconi. Cosa che dovrebbe far mol- Domande che non mi sembra sia-
dadori e adesso Guanda), Helena
contro chi, in verità, in un mo- to riflettere riguardo a cosa signi- no così oziose in un momento, tra
Janeczek, sempre in un articolo su
mento tra l’altro in cui, a mio av- fichi oggi “lavorare per Berlusco- l’altro, in cui, per la prima volta,
Nazione Indiana intitolato “Pubbli-
viso, sta accadendo qualcosa di ni”, e cioè per consolidare l’ege- stigmatizzare un’opera o un auto- proprio in una casa editrice come dopo anni di assuefazione o di si-
care per Berlusconi?” si chiedeva,
inedito rispetto al recente passa- monia politica e culturale del ber- re sulla base di queste argomenta- l’Einaudi, se non altro per quella lenzio, si è vista la più imponente
tra le altre cose, se il caso Gomorra
to: una più netta presa di posi- lusconismo in questo Paese. Da al- zioni, non significa pure squalifi- residuale fedeltà a se stessa, anco- mobilitazione di tutte le case edi-
(un libro diventato inaspettata-
zione da parte di gruppi di autori lora (era appena il dicembre scor- care implicitamente quella grande ra oggi trovano le condizioni (in trici, nonché di moltissimi autori
mente un grimaldello contro l’as-
più o meno noti e delle redazioni so) sono successe molte cose. Si e ineludibile tradizione di autori e termini professionali e culturali) anche Einaudi e Mondadori con-
suefazione allo strapotere camor-
editoriali nei confronti di atti vol- sono moltiplicate le evidenze ri- intellettuali che hanno contribui- per lavorare a opere che diversa- tro una legge fortemente voluta
rista, ma anche, direi, contro l’apa-
ti a condizionare fortemente la guardo alla messa a punto di un si- to alla crescita civile di questo Pae- mente non vedrebbero probabil- dal premier-editore come la mo-
tia e la paralisi spirituale) non aves-
libertà d’espressione e d’infor- stema di potere pervasivo destina- se e che proprio in Einaudi hanno mente la luce. mentaneamente-accantonata leg-
se di fatto modificato anche la per-
mazione. Prendo spunto da un to a piegare principi generali a in- trovato il loro capostipite in quel ge-bavaglio. Sono queste le ragio-
cezione del ruolo degli scrittori,
fatto marginale che ha poco at- teressi particolari di individui, Michele Pantaleone che con libri Alcuni ni per cui oggi mi chiedo se, indi-
nonché dei libri e dell’editoria nel-
traversato persino la coscienza aziende-di-famiglia (Mondadori, fondamentali come Mafia e Politica esempi pendentemente dal fatto che si
la strategia di comunicazione e
della sottoscritta, nonostante in primis), nonché di precise lob- ha posto per la prima volta la que- scelga alla fine di andare o restare,
persuasione dell’Italia berlusco-
parte in causa nella vicenda, in by politico-economiche; si sono stione della mafia come questione quel che fa davvero la differenza
niana fino a quel momento ritenu-
quanto autrice e collaboratrice moltiplicate anche le evidenze di nazionale? E non significa anche PENSO , ad esempio, a quegli non sia proprio non accettare di
ti, tutto sommato, poco influenti o
Einaudi: i ripetuti attacchi so- massicce interferenze e pressioni attaccare quei padri spirituali da studiosi che da anni lavorano incassare tutto in silenzio, non so-
addirittura innocui di fronte al po-
prattutto da parte dei giornali per “normalizzare” l’informazio- cui molti autori ed editor italiani all’Atlante Storico della Letteratura Ita- lo entro i confini del gruppo Mon-
tere di penetrazione di televisioni
d’area berlusconiana nei con- ne e annichilirla in un paesaggio il (di qualsiasi casa editrice) hanno, liana di prossima pubblicazione, e dadori e non solo rispetto a questo
e giornali. Tanto più che la prima
fronti di chi vivrebbe, secondo più possibile uniforme di “f lusso nonostante tutto, continuato a li penso un po’ come quei dissi- ineludibile disagio morale e cultu-
tiratura di Gomorra di incoscienza”; si sono ripetuti gli trarre ispirazione? rale (emblematico di un’Italia im-
era stata appena di attacchi (da parte del premier-edi- D’altro canto, gran paludata nel più spregiudicato e
Prendere posizione sempre 5.000 copie (quella tore, di più o meno noti assessori parte di quegli autori Perché resto con Einaudi pervasivo conflitto di interessi),

“ “
cioè di un autore ab- regionali meridionali, di ministri) di area letteraria, in un paese che, più che mai, oggi,
bastanza piccolo nel- ora contro il “culturame” in gene- scientifica, giuridica, si dibatte drammaticamente nei
A prescindere dalla la galassia Mondado- re ora contro quegli scrittori –Scia- filosofica che oggi ri- Andarsene vuol dire suoi peggiori incubi e vizi. Tanto
ri). E, a riprova di co- scia in testa, Camilleri al centro, Sa- vendicano il diritto di più che, personalmente, fatico an-
scelta di rimanere o no, me la “libertà liberi- viano in coda, o viceversa, poco critica o si assumono che un domani nessuno cora a capire perché, se una casa
sta” non fosse più co- importa... – accusati di offrire im- il compito di portare editrice viene acquisita in modo
quel che fa la differenza sì scontata in questo magini sconvenienti del Sud Italia avanti con scrupolo il potrà dire che certe indebito da una proprietà truffal-
Paese, la Janeczek o del Paese tutto, per il semplice proprio lavoro intel- dina, sia proprio chi intende lavo-
è non accettare tutto notava come ormai fatto di aver posto all’attenzione lettuale provengono posizioni sono contrarie rare con indipendenza intellettua-
finissero bersagliati pubblica la forza di penetrazione anche (non solo, ma le in ossequio allo spirito di quella
in silenzio dal Giornale e da Libe- economica sociale e culturale del anche) dal gruppo allo stato di diritto casa editrice, a doversene andare,

” ro, oltre a Saviano, an- fenomeno mafioso... E, per inciso, Mondadori, e spesso,

” prima che ne sia costretto.


Mercoledì 1 settembre 2010 pagina 15

SECONDO TEMPO

MUSICA /L’EVENTO Tg3 e Beha


“Fatti,

LULÙ, NON SOLO DOLORE


Il concerto di Fabi per ricordare la figlia
non
ricatti
degli
avvocati”
scomparsa diventa un progetto per l’Africa di Oliviero Beha

di LorenzaFumelli riprendere l'impegno umani- garantendo la fornitura dei


L19 anelmichiusura del mio spazio
Tg3 domenicale delle
dispiace tantissimo: per
e Paola Porciello tario con un progetto dedica- farmaci e la presenza di per- me, per l’azienda, per i tele-
to alla memoria di Olivia. sonale qualificato con un im- spettatori. Ed è soprattutto
arole di Lulù. Nello- pegno complessivo di per rispetto nei loro confronti

P scenario della Valle


del Treja, pochi chilo-
metri a nord di Roma,
fan, musicisti, tecnici e ami-
ci hanno celebrato il 30 ago-
Medici e infermieri
in Angola

“ABBIAMO pensato che


62.700 euro (info per le dona-
zioni su www.mediciconla-
frica.org e www.paroledilu-
lu.it)
Già dalle prime note la comu-
che debbo precisare le circo-
stanze della mia “espulsione”,
raccontate a modo suo qui ieri
dal Direttore, Bianca Berlin-
guer. Nessuna ironia, solo fat-
sto il secondo anniversario non sarebbe stato giusto limi- nità della Rete ha partecipato ti. Per esempio non ho mai
della nascita di Olivia, per tare questa incredibile mani- all'evento commentando e usato la parola “censura”, né
tutti Lulùbella, figlia del festazione di solidarietà a un ringraziando per l'iniziativa in radio né altrove. Ho solo in-
musicista Niccolò Fabi e fatto privato – ha spiegato lo nei siti ufficiali del cantautore formato gli ascoltatori di Radio
della fotografa e pittrice stesso Fabi direttamente dal italiano. Dalla pagina di Face- 24, lunedì scorso, ospitato per
Shirin Amini, scomparsa palco – ed è per que- book si leggono interventi tra parlare di tifo e tessere, che la
due mesi fa a causa di una sto che la vostra ge- i più disparati: poesie, inco- sera prima non avevo potuto
meningite fulminante. nerosità andrà a so- raggiamenti, auguri di buon cominciare i miei commenti
Sul palco, a partire dalle pri- stegno del proget- compleanno. Mentre scrivia- domenicali sul campionato.
me ore del pomeriggio, si to: Parole di Lulù”. mo i messaggi continuano ad Ho usato il termine “estro-
sono alternati molti tra i A Chiulo, nel Sud del- arrivare e i toni non cambia- messo” e “non previsto”: sono
maggiori artisti della scena l'Angola, Medici con l'Afri- no: “Per la primissima volta fatti. Potete chiamarli come
musicale italiana improvvi- ca è impegnata dal 2002 ho assistito a un concerto au- volete. Vale per il Consigliere
sando un concerto carico di nella rivitalizzazione dell'u- tentico sotto ogni punto di vi- Rai Rizzo Nervo solidale con la
energie particolari, perché nico ospedale della zona e sta, a partire dall’organizza- Berlinguer e per il Cdr che mi
particolare era l'occasione nella formazione di medici e zione e passando per la rac- “accusa” di non essermi mai
da festeggiare. infermieri. Quest'ultimo pro- colta fondi, vera, senza se- rivolto a loro. Ergo, direi il falso
Niccolò Fabi ha ricordato la figlia Lulù con un concerto condi fini (...) un concerto in e il Direttore il vero. E invece
Gli amici cui si respirava un'aria di as- non mi sono mai rivolto a loro
artisti Paci, Danilo Rea, Marina Rei,
Samuel e Boosta dei Subsoni-
riuscissimo a reggere il peso
di questa terribile perdita,
Sul palco soluta sincerità, le anime di
tutti messe a nudo, un posto
perché non avevo e non avrei
alcuna intenzione di aprire
ca, Syria, Tosca, Paolo Vallesi, portandolo un po' per ciascu- incantevole in cui c'era un'at- contenziosi, dunque non ce
INTORNO alla famiglia Fabi i Velvet e altri ancora. Un si- no” ha spiegato Awa Ly, fra gli con Niccolò mosfera magica”, scrive Luca n’era motivo reale almeno fino
c'erano Claudio Baglioni, Eli- mile esercito di star avrebbe organizzatori dell'evento e Dono. Serena Vitali esprime a domenica scorsa.
sa, Simone Cristicchi, Jova- richiesto una preparazione amica della coppia. Baglioni, Elisa, così la sua gratitudine: “Gra- Berlinguer afferma che avrei
notti, Fiorella Mannoia, Gian- mastodontica e le poche set- Mentre i musicisti salivano zie per aver permesso che ti un contratto con il Tg3 ma del
ni Morandi, Enrico Ruggeri, timane a disposizione per or- sul palco in un continuo alter- Cristicchi, fossimo vicini in questo tuo precedente direttore, Di Bella,
Giuliano Sangiorgi dei Negra- ganizzare il tutto – come san- narsi di festa e commozione, particolare momento. Grazie dal luglio 2008. Sbaglia, e lo
maro, Daniele Silvestri, Paola no bene gli addetti ai lavori – ai lati del grande prato, i vo- Jovanotti, per aver legato al nome di Lu- sa. È infatti sulla sua scrivania
Turci, Niccolò Agliardi, Ma- in altre occasioni non sareb- lontari dell'organizzazione lù una serata magica che non un Ordine di servizio del Di-
nuel Agnelli degli Afterhours, bero state sufficienti. Stavolta non governativa per il rispet- Mannoia e molti dimenticheremo mai. Quan- rettore generale di allora che
Roberto Angelini, Awa Ly, Lu- però c'era la voglia da parte di to del diritto umano fonda- do stasera hai affermato di es- mi incarica di svolgere al Tg3
ca Barbarossa, Paolo Belli, Sa- tutti di sostenere un amico mentale alla salute – Medici altri cantautori sere un uomo fortunato ho l’opera di editorialista “per
muele Bersani. E ancora: Alex nell'atto coraggioso di alzarsi con l'Africa Cuamm – davano capito ancora di più quanto sport, costume e difesa del cit-
Britti, Collettivo Angelo Mai, e reagire, e la motivazione è vita alla raccolta fondi. Già lo tu sia un essere speciale” o tadino”. Ordine di servizio
Marco Conidi, Pier Cortese, bastata a far muovere ogni co- scorso anno Niccolò Fabi getto – che sarà finanziato an- Nando Battiati che così rias- chiaramente “impersonale”,
Stefano Di Battista, Cristina sa nel verso giusto. Il pubbli- aveva legato la sua immagine che dai proventi del concerto sume il pensiero di molti: “So- susseguente a una mia que-
Donà, Marco e Claudio Fabi, co, dal canto suo, ha parteci- alla campagna titolata “Mio – prevede la riabilitazione e lo il pensare di condividere rela penale per precedente
Max Gazzè, Mauro Ermanno pato alle emozioni liberate e Fratello Africano” della stessa l'equipaggiamento di un re- un dolore così grande con la omessa esecuzione di senten-
Giovanardi, GnuQuartet, Ne- moltiplicate dagli amplifica- Cuamm e in occasione di parto pediatrico e il sostegno tua gente, i tuoi amici è un in- ze a mio favore del giudice del
ri Marcorè, Pino Marino, Roy tori ed è stato “come se uniti questo concerto ha deciso di diretto alle cure dei bambini, segnamento alla vita”. lavoro, archiviata proprio di
fronte a quell’impegno preso
dalla Rai nei miei confronti co-
Chiude il calciomercato: Robinho me “segno di disponibilità
aziendale”. Berlinguer cita il
“ricatto degli avvocati”. In
rossonero, Borriello alla Roma realtà sta attaccando così il
giudice e il Direttore generale.
Sono fatti. Dice che mi pre-
di Luca De Carolis Champions League, e che da lioni di euro, mentre l’attac- sentavo in studio quando mi
tre giorni gli faceva una cor- cante della Nazionale ver- pareva. Non è vero. Fino a
l colpo dell’ultimo mi- te serrata. Per chiudere la deoro ha firmato un contrat- maggio scorso ero previsto la

I nuto, inatteso e rumoro-


so, lo ha fatto la Roma,
mentre il Milan ha ag-
giunto un altro pezzo alla
sua collezione di attaccanti
partita, la Juventus avrebbe
dovuto tirare fuori un’offer-
ta da 15 milioni. Ma a parità
di prestiti, ha vinto l’insi-
stenza del presidente giallo-
to di 4 anni. L’ennesima, ot-
tima notizia per il suo pro-
curatore Mino Raiola, agen-
te anche di Ibrahimovic e
Balotelli. L’indiscusso trion-
domenica e nel caso convoca-
to per commenti immediati a
fatti del giorno di carattere so-
cio-sportivo. Così è andata. Per
i Mondiali sudafricani abbia-
da sogno e la Juventus si è rosso, Rosella Sensi, che ha fatore di questo calciomer- mo concordato de visu su mia
consolata con due difensori, ricevuto carta bianca per cato, viste le percentuali Qui sopra Marco Borriello, sotto da sinistra: Zebina e Robinho (FOTO ANSA) proposta di continuare ovvia-
perché non c’erano soldi e l’operazione da Unicredit. che incasserà dai trasferi- mente la rubrica domenicale e
tempo per prendere una Borriello passa alla Roma menti dei suoi tre assistiti. a Torino con un centravanti, rescisso il contratto con la di seguire l’Italia e la manife-
punta. L’ultimo giorno di per 2 milioni, mentre il prez- Ha contribuito parecchio il per ridare gol ed entusiasmo Juventus, ben disposta a li- stazione in generale, con la
calciomercato è stato nel se- zo del riscatto è di 13 mi- Milan, che ieri ha comple- alla squadra. Ma Borriello ha berarsi dei loro ingaggi: l’ita- fortuna che mai, dico mai,
gno dei giallorossi che ieri lioni. Buon per il Milan, che tato il rinnovamento dell’at- preso la strada di Roma (do- lo-argentino si è accasato al- l’orario delle partite era con-
hanno preso in prestito con in mattinata, prima che l’af- tacco cedendo in via defini- ve non avevano dimenticato lo Stoccarda, mentre il fran- temporaneo al Tg3 delle 19.
diritto di riscatto l’attaccan- fare si chiudesse, aveva già tiva l’olandese Huntelaar ai l’intromissione bianconera cese ha firmato un biennale Non lo sapeva, ne è rimasta
te del Milan Marco Borriel- fatto arrivare dall’Inghilter- tedeschi dello Schalke 04. su Burdisso) e per Pazzini, per il Brescia. Trezeguet è contenta. Eppure il giorno
lo. La Roma, preoccupata ra il brasiliano Robinho. I Diversa l’aria in casa Juven- primo nome sulla lista di invece passato agli spagnoli dell’inaugurazione mi ha ne-
dal titubante inizio di stagio- rossoneri l’hanno preso dal tus. La consegna per il dg Delneri, servivano 18-20 mi- dell’Alicante. Ennesima gato la presenza. Lunedì 14,
ne e dai precoci malanni di Manchester City per 15 mi- Marotta era quella di tornare lioni: troppi. Saltato anche operazione del Genoa, che debutto italiano alle 20:30, mi
Adriano, cercava una punta lo scambio con il Milan ha preso dal Milan il difen- sono presentato in studio e so-
di peso. E l’ha trovata, sor- Grosso-Kaladze (ser viva sore Kaladze. Sfumato inve- no stato cacciato. Da allora mi
passando in volata la Juven- per le plusvalenze), Marotta ce l’arrivo di Julio Baptista ha riservato di persona e al
tus, che lunedì sera sembra- si è almeno assicurato un la- dalla Roma, che aveva chie- telefono solo mancanza di ri-
va aver già chiuso per il cen- terale interessante come il sto un triennale. Saltato an- spetto. Dopo l’intervento “nor-
travanti, sempre con la for- 20enne francese Traoré, che il passaggio dell’attac- male” di domenica 20 sono
mula del prestito. La diffe- preso in prestito dall’Arse- cante Santa Cruz alla La- tornato di routine domenica
renza l’ha fatta il giocatore. nal. Dal Napoli, sempre in zio, per problemi sull’ingag- 27 e mi hanno respinto di nuo-
“O a titolo definitivo o non prestito, arriva invece il di- gio. Tra affari conclusi e so- vo, come un abusivo. Certo
mi muovo” ha spiegato Bor- fensore centrale Rinaudo: gnati, spunta l’amarezza di che da allora è tutto precipi-
riello agli emissari juventini. ottimo colpitore di testa con Giuseppe Rossi, attaccante tato. Ma chi arreca danno
Una mossa per prendere il suo metro e 91, sarà una del Villareal richiamato da all’immagine Rai, al “prodot-
tempo. L’attaccante voleva buona riserva. Tante le par- Prandelli in Nazionale: “In to”, al rapporto con il pubblico
la Roma, che a differenza dei tenze tra i bianconeri. Ca- Italia non mi vuole nessuno: fidelizzato in due anni ininter-
bianconeri giocherà la moranesi e Zebina hanno forse sono brutto?”. rotti? Io? Sicuri?
pagina 16 Mercoledì 1 settembre 2010 Mercoledì 1 settembre 2010 pagina 17

SECONDO TEMPO SECONDO TEMPO

IL PEGGIO DELLA DIRETTA

TELE COMANDO
TG PAPI
+ simile dico che anche
noi possiamo portarci di Luigi Galella
Stampa
e altri mezzi
no fa del direttore di “Avve- lita Boffo, e non lui che l’ha
MONDO
FILM E PROGRAMMI DA SCARICARE

Il Dvd è morto,
WEB
di Federico Mello
è LA POSTA PRIORITARIA SU GMAIL
TUTTI GLI ACCOUNT AGGIORNATI TRA UNA SETTIMANA
Arriva la “posta prioritaria” su Gmail. Mountain View ha
annunciato un nuovo servizio che divide
automaticamente i messaggi di posta ricevuti in più o
meno importanti, in modo da aiutare gli utenti a
districarsi fra le mail che arrivano ogni giorno.
Su Gmail – spiegano sul blog ufficiale di Google –, sta per
sbarcare il Priority Inbox, che separa i messaggi
“importanti e non ancora letti” da “tutto il
resto”. “Quando arrivano le e-mail, Gmail ne
feedbac$
k
Commenti al post su
ilFattoQuotidiano.it:
“‘Fuori la mafia dallo
Stato’. A Como
Dell’Utri contestato,
abbandona il palco” di
Gianni Barbacetto

è E TE LO diciamo anche

La claque dietro il tifo”. Sai che fi-


gurone.

T g2
Appello accorato dei
I l tema è metalinguistico: il
giornalismo sotto i riflet-
tori del proprio stesso sguar-
do, la stampa che s'interroga
nire”, inducendolo a dimet-
tersi, e da più di un mese ri-
servata a intaccare l’imma-
colata reputazione del pre-
sidente della Camera Gian-
precipitato all'inferno. Argo-
mento paradossale: come di-
re, è vero, gli ho inferto un
colpo mortale, ma perché
chi avrebbe potuto curarlo
la Tv è online
è AUMENTI ALLACCIO TELECOM?
IL GESTORE: “NON PER LE FAMIGLIE”
Un’allarme che sembra rientrato quello
lanciato ieri da Federconsumatori: “Sono
inaccettabili gli aumenti dei contributi di
segna automaticamente alcune come
importanti”, in base ai precedenti scambi di
messaggi avuti con i contatti in rubrica. Tra
una settimana il servizio dovrebbe essere
attivato e così ogni utente potrà testarlo.
noi lettori assetati di
democrazia. Non c’è posto
per gente come te nel Paese
di Falcone e Borsellino.
Tornatene dai tuoi caporali

di Dell’Utri ministri Franco Frattini e


Mara Carfagna per Saki-
neh ai microfoni di Mario
Orfeo: i diritti civili inna-
e parla di sé. Protagonisti da
Telese e Costamagna, (“In
onda”, La7, martedì, 20.30)
si confrontano e scontrano il
franco Fini, incontaminata
almeno fino al momento in
cui il reggimento genio gua-
lo ha lasciato morire e ora
non tenta di resuscitarlo?
Il “gatto” Lerner prova a
annuncio, atteso da tem- non farsi trovare spiazzati.
attivazione e per i passaggi da altri gestori
annunciati oggi da Telecom” scriveva ieri
l’associazione denunciando “aumenti del 25
per cento”. Ma a stretto giro Telecom Italia ha
e dai tuoi picciotti d’onore

è MI DISPIACE dirlo, ma
Mirko

L’
statori del Giornale “Arresto pungolarlo e conia un’altra
zitutto, gay e migranti re- “gatto e la volpe” Lerner e e distruggo”, o meglio: “Di- parafrasi, il “codice da Fel- po, è di quelli che segna- YouTube – di proprietà Google precisato che “il riposizionamento del DAGOSPIA per il momento questo è il
spinti a parte. Feltri, come li ha battezzati struggo e faccio dimettere”, tri”, vagamente evocatrice no un prima e un dopo. – sta negoziando degli accordi contributo di attivazione riguarda UN OVERDOSE DI VIAGRA? paese di Berlusconi e
di Chiara Paolin Segue comizio direttamente in camera di Enrico Mentana, al quale i ha iniziato la sua campagna di intrighi. “Feltri e il suo Come anticipato dal Los con le major cinematografiche esclusivamente la clientela affari e non incide Cosa è successo al Dell’Utri. E per loro
Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, che due facevano gli auguri per il d'estate. giornale hanno deciso di far Angeles Times, BlockBuster ha per approntare un servizio di pertanto in alcun modo sulla clientela profeta di “Innamoramento “Falcone e Borsellino” è
g1 massacra con la visita di Gheddafi facendo suo nuovo tg. “Farà un bot- “Ma no”, minimizza Feltri, le pulci soltanto a coloro che avviato la procedura di falli- affitto-video pay per view; la po- residenziale, come erroneamente sostenuto e amore”? Un overdose di solo il nome di un
T Quant’è brutto il mondo ragazzi, so-
prattutto se ci sono di mezzo gli extraco-
notare un piccolo dettaglio: gli attacchi alla
cristianità non sono proprio l’ideale per la
to” ha profetizzato Feltri a
proposito del nuovo diretto-
“non è stata una campagna
ma una semplice inchiesta”.
prendono le distanze da Ber-
lusconi” e riservano quindi
mento. Il crollo del gigante del
video-noleggio è stato repenti-
polarità dei due marchi potreb-
be risultare molto utile per un
da alcune associazioni dei consumatori”. Viagra, una botta di Cialis o
un attacco di demenza senile?
aeroporto
Gmarchi
munitari. A Bergamo un marocchino accol- pace tra i popoli. La Lega Nord avrà ap- re de “La7”, parola del les- L’uomo Feltri appare in tv un diverso trattamento ai 60 no e inarrestabile: le stesse simile progetto. Ma anche Ap- Da ieri, operose signore
tella la fidanzata incinta (e il piccolo muo- prezzato sicuramente. sico guerriero, rivelatrice. mite e quasi pacato. Parla milioni di Verdini, confinati azioni che pochi anni fa vale- ple, naturalmente, è in pista: meneghine si messaggiano: vai a leggere la è SETTE ANNI di
re), a Torino un altro marocchino sfigura Chiude la carrellata delle intervistone di La stampa come “prosecu- lentamente, ricercando le nelle pagine interne, e ai vano 15 dollari, adesso si pos- oggi Steve Jobs presenterà le rubrica di Alberoni sul Corriere! Subito, è condanna gli hanno dato e
con l’acido il volto di una ragazza che ha giornata un’intervento di Umberto Vero- zione della politica con altri parole appropriate, e prova 4200 euro di una cucina Sca- sono comprare per una man- ultime novità della Mela e, se- pazzesca!”. ancora dicono che è stato
respinto la sua corte, a Chieti due rumeni nesi. Sentito su tutti i temi d’attualità, dalla mezzi”: Telese parafrasa il a spiegare. Il “trattamento volini – caso Fini – destinati ciata di centesimi. La storia del- condo le voci che girano in Re- Certo, lascia basiti leggere un testo che si trasforma di assolto! Non c’è mai stata in
strangolano un anziano per rubargli dalla rissa in sala parto ai test universitari, ci re- generale prussiano von Boffo”, locuzione di Strac- alla prima pagina. “Non è ve- la catena (che chiuderà anche te – ma non tutti sono concordi colpo in testosterone, con un periodare del tipo: “Un Italia, credo neanche sotto il
tavola l’olio d’oliva. Un accenno ai disastri gala una perla: “servirebbero quelli di vo- Clausewitz (“La guerra è la quadanio, è “infelice” se- ro” risponde stizzito la volpe venti negozi in Italia), però, – questa volta potrebbe arriva- uomo guarda una donna, una donna guarda un uomo, si fascismo, una tale
in Medioriente e a due bombaroli yemeniti cazionalità”. Un dottore, presto. continuazione della politica condo il direttore del “Gior- Feltri, che abbandona non era scritta: l’elefantiaca re l’annuncio dell’iTv, prodot- piacciono fisicamente, vanno a cena insieme e poi, dopo distorsione della realtà
pronti all’azione per arrivare finalmente a con altri mezzi”). La stampa nale”, e “ha danneggiato Bof- l’aplomb anglosassone e al- azienda non ha saputo aggior- to con cui Cupertino (appun- qualche tempo, si rotolano nudi nel letto, si baciano, si Speranza
Gheddafi, con tanto di camionette e cavalli g3 come luogo in cui ferve la fo e anche me”. Ma soprat- za la voce e morde: “Ti sei narsi ed è stata spazzata via da to) punta a rivoluzionare il penetrano, sembra che non possano più fare a meno
rilucenti. Signora mia, sarà anche uno sbruf-
fone maleducato e donnaiolo, ma come ce
T Elisabetta Santon tasta la pancia della
Padania andando a prendere un caffè in
battaglia, l’epicentro dello
scontro politico, anzi si po-
tutto, sostiene Feltri, che
smessi i panni del guerriero
dimenticato chi ha scritto
che Scajola doveva dimetter-
altri servizi (a cominciare da
NetFlix) basati sulla distribu-
mercato televisivo. L’apparec-
chio dovrebbe essere una spe-
l’uno dell'altra, gridano di piacere, poi si addormentano
beati...”. E sulla prima pagina del Corrierone, poi. Cosa
è NON C’È posto per
gente come te nel paese di
la vediamo col sud del pianeta senza uno piazza a Varese. La gente è cattiva: “Ghed- trebbe forse aggiungere, tal- veste quelli del retore, sem- si?” zione via Internet. “I dvd stan- cie di tablet utile a controllare sarà mai successo? C'è chi spettegola di una rottura Falcone e Borsellino
così? dafi è un pazzo, con tutte quelle donne”, e la volta il surrogato stesso della brerebbe responsabile quasi La battaglia è senza vinti né no per scomparire – scrive la tv, montare i propri filmati, matrimoniale con la bionda Rosetta, chi vetrioleggia di Jb Mirabile-Caruso
Certe risorse comunque sono autoctone. Il minaccia più temuta arriva dal signore se- politica, sempre meno capa- più la Chiesa che “a distanza vincitori, secondo Mentana, ReadWriteWeb – com’è già suc- giocare; non mancheranno na- tradimenti con una amica di famiglia, chi sottolinea che
senatore Marcello Dell’Utri, per esempio, duto a gambe larghe “vedremo alle pros- ce di orientarsi con le pro- di un anno non ha offerto a che interviene a conclusio- cesso per la musica. un giorno turalmente le applicazioni de- ormai l’ “Ovvio dei popoli” sbanda verso i versi è AD HAMMAMET
non delude mai. A Como è stato contestato sime elezioni, questa storia non mi è pia- prie forze e quindi bisogno- Boffo la possibilità di uscire ne del dibattito: Feltri non è non troppo lontano la maggio- dicate mentre le emittenti tele- immortali di Julio Iglesias: “Non confondo il sesso con aspettano da tempo nuovi
perchè voleva leggere i diari di Mussolini, ciuta per niente”. A Roma invece la gente ha sa d'essere eterodiretta. dal limbo”. La Chiesa quindi un esecutore degli ordini di ranza di noi non comprerà più visive potranno offrire gratui- l’amore...”. Chissà chi lo sa cosa è capitato ospiti italiani... ma non so se
ma qualcuno obiettava che chi vanta con- altri motivi per lamentarsi: le bizze del Co- E nuovi lemmi - sempre Te- colpevole perché non riabi- Berlusconi, e Fini infatti ha la copia fisica di un film per poi tamente i propri programmi, all’81enne sociologo... hanno così tanto posto
danne per mafia non è indicatissimo a te- lonnello hanno mandato il tilt il traffico cit- lese - entrano nel dibattito: il cominciato a bersagliarlo già infilarla nella libreria”. A que- finanziandosi con la pubblicità Nino C.
nere pubblici discorsi. Lui, serafico, spiega tadino proprio nel giorno del gran rientro. Il “trattamento Boffo”, ad Gad Lerner e Vittorio Feltri un anno fa. Guerra preven- sto scenario futuro i big della della piattaforma iAd. La parti-
che si tratta molto semplicemente di sce- pesce, dopo tre giorni, puzza che non se ne esempio. Servito a demolire lunedì a La7 tiva, quindi. O anche: pro- Rete e della tecnologia digita- ta sulla tv del futuro è aperta. L’home page di BlockBuster; è BRAVI! Dovete essere
gliere la claque giusta: “A Di Pietro e gente può più. l’immagine pubblica un an- ospiti di “In Onda” fezia che si autoavvera. le, stanno già lavorando per f.mello@ilfattoquotidiano.it il blog di Cannavò; orgogliosi, avete compiuto
un video di Google sul nuovo un atto davvero nobile, mi
servizio; il sito della Farnesina dispiace di non essere stata
lì con voi, grazie, avete reso
un po’ di quella perduta
dignità e speranza a tutti noi
GRILLO DOCET italiani onesti. Complimenti
LO SDOGANATORE vivissimi, vi abbraccio tutti
Lo psiconano ha la Fabiola
stoffa dello
sdoganatore. Iniziò con Fini, è AVREI voluto esserci
proposto sindaco di Roma ai anch’io a contestare questo
tempi in cui ancora nelle elemento condannato per
manifestazioni si gridava: mafia e a piede libero solo
“Fascisti carogne tornate nelle perché è un parlamentare
fogne”. Proseguì portando un partito (senza vergogna!)
secessionista al Governo. Ha sdoganato persino Americo
Gasparri come ministro delle
Telecomunicazioni, un’impresa considerata è COME GODO !!!!!!!
impossibile da chiunque. Ha incontrato qualche Potrebbe essere un inizio...
resistenza nello sdoganare Bottino Craxi, ma Marcello
poi non si è più fermato. Ha sdoganato la
Brambilla, la Carfagna, persino Gelli e lo è FINALMENTE si
stalliere Mangano. Poi si è dato alla riscopre l’onestà degli
politica estera e ha sdoganato Putin, il Italiani seri. Sembrava di
sincero democratico ricordato nei suoi ritornare indietro nel
libri da Anna Politkovskaja, una delle tempo e precisamente alle
centinaia di giornalisti uccisi in Russia. monetine su Craxi.
Ultimamente sta sdoganando Gheddafi, Sicuramente ciò, fa capire
quasi a tempo pieno, tra un cammello e l’era di un nuovo corso
una hostess e un baciamano. Chi si piglia si politico.
somiglia e lo psiconano e Gheddafi Patanalibera
sembrano veramente due gemelli. Chi sarà il
prossimo? Il colpo grosso è atteso per è DA CATANIA un lungo
l'autunno, un nuovo caravanserraglio è in applauso a queste persone.
arrivo dalla Corea del Nord, sarà sdoganato il Marco B.
“Caro
Leader”, è DIZIONARI SENZA CARTA è STA COMINCIANDO
Kim II Sung “OXFORD ENGLISH DICTIONARY” È DIGITALE a nascere una spontanea e
insieme al Mostro Nel settore dell’elettronica, il mercato viscerale forma di rigetto
della Laguna Nera. degli e-book è attualmente uno dei più contro certi soggetti e
Come li sdogana vivaci, le vendite sono triplicate nell’ultimo certe situazioni. Ormai non
è FARNESINA O FOLKLORE ?
Testa d’Asfalto anno e i numeri del settore dei libri digitali c’è più bisogno di
CANNAVÒ SUL BLOG: “SEMBRA L’ACI”
non li sdogana è in crescita. Ma se la contrapposizione tra organizzatori di quel partito
Alla Farnesina si lavora per la
nessuno. libri elettronici e cartacei non sembra o sindacato perchè la gente
diplomazia o per il marketing?
conflittuale, altrettanto non si può dire per contesti il marcio. Queste
Questo il senso del post
i dizionari che a breve potrebbero essere sono le cose che fanno
pubblicato dal nostro Salvatore
soppiantati dalle versioni online. Un forte ancora sperare che il paese
Cannavò sul suo blog de ilFattoQuotidiano.it. “Frattini
segnale arriva dal prestigioso Oxford non sia del tutto perduto.
– scrive Cannavò – ama l’ombra e il nulla”. A parlare
English Dictionary, la cui terza edizione Questi individui, marci
per il ministro... è il sito del ministero. “In apertura –
rischia di non vedere la luce in versione quanto arroganti e
continua il post – nel momento in cui gli Usa si ritirano
cartacea. La terza edizione, ora pronta prepotenti, non devono
dall’Iraq ci sono le ‘vacanze estive’: per partenze sicure
solo al 28%, sarà ultimata tra oltre dieci trovare spazio fra le
controllare ‘viaggiare sicuri’. Insomma, tipo l’Aci”. Sul
anni, quando il Web sarà così efficace da persone comuni oneste e
sito della Farnesina spazio anche a “Somalia e il ruolo
rendere inutile una versione stampata. civili. Sarà sempre troppo
dell’Italia per la stabilità della regione”; quindi “Expo
Nigel Portwood, amministratore delegato tardi quando non
Shanghai”; “Mozambico e le imprese italiane alla Fiera
della Oxford University Press che produce occuperanno più
di Maputo”. Insomma, se Berlusconi per gli eccessi di
il dizionario di lingua inglese, in indegnamente le istituzioni.
Gheddafi ha parlato di folklore, “Frattini invece anziché
un’intervista al Sunday Times ha Giovanna
degli Esteri, potrebbe divenire il ministro del Folklore”.
esplicitamente dichiarato che il mercato
dei dizionari cartacei sta scomparendo, e è FINALMENTE un po’
che non crede che la terza edizione sarà di sana indignazione!!!
mai stampata. (Pasquale Rinaldis) Michele
pagina 18 Mercoledì 1 settembre 2010

SECONDO TEMPO

PIAZZA GRANDE Prima della scuola, il tempio Tutti in fila,


vestiti e atteggiati come ai tempi di Confucio. I
bambini cinesi di Nanchino, stanno per
affrontare il loro primo giorno di scuola. Un
momento importante che merita una visita al

Immigrazione, partita truccata tempio confuciano della città per


l’illuminazione, una sorta di benedizione laica
poichè il confucianesimo non è una religione
ma una disciplina e una filosofia

di Corrado Giustiniani
ene del collo rigonfie,
l'inizio di ottobre potrebbero
essere riconsegnati all'Eri-
trea e dati in pasto alla ven-
nazionalità libica, come pre-
mio per l'accordo con Ghed-
dafi. Quali misure si vorreb- IL FATTO di ENZO l
V occhi spiritati e voce
al colmo del gutturale,
Ignazio La Russa aveva
dato puntualmente l’an-
nuncio ai primi di agosto:
detta. Ed è poi vero che la Li-
bia ha chiuso anche i suoi 18
centri di permanenza tem-
poranea come aveva annun-
ciato all’Ansa il 17 luglio scor-
bero prendere contro questi
migranti entrati quasi tutti
come turisti e che poi hanno
trovato un impiego? La fuci-
lazione, visto che il reato di
La cultura berlusconiana
ha cambiato le regole del
gioco. Come la Rai ha
abbandonato il suo modello
di televisione, e si è
non saranno quattro i temi so l’ambasciatore di Tripoli a immigrazione clandestina è
adeguata a quella
del confronto con Fini. C’è Roma? Che fine hanno fatto già in vigore? Perché il gover-
un quinto asso da calare sul allora i circa 3 mila migranti no ha deciso di regolarizzare commerciale, così il modo
tavolo: l’immigrazione clan- che li occupavano? Cosa ha chi lavora come colf o badan- di far politica dei leader del
destina. Di lì a venti giorni ottenuto nei colloqui romani te, dunque al servizio delle fa- centrosinistra rischia di
Roberto Maroni, ministro l’evanescente Frattini, per- miglie, e non tutti gli altri che adeguarsi a quello di
dell’Interno, ringalluzzito ché, come sollecitato dalla sono alle dipendenze delle Berlusconi basato sul
dalla decisione di Nicolas Federazione della stampa, imprese? Camerieri e operai sospetto, le
Sarkozy di rimpatriare en- una missione di giornalisti sono forse figli di un dio mi- promesse non
tro il mese scorso 850 rom possa andare in Libia a con- nore? La crisi economica ha mantenute, la
romeni e bulgari, ha pensa- trollare lo stato dei fatti? Dia- certamente ridotto gli ingres- demonizzazione
to bene di scavalcare il pre- mo ragione in partenza a un si: non siamo più al livello dei dell’avversario.
sidente francese e di stupire dittatore che pretende 350 mila l'anno. Ma non li ha Strettamente per-
il nostro ministro della Di- dall’Europa 5 miliardi l’anno certo interrotti, se l'Istituto sonale 2006
fesa, nonché coordinatore per liberarla dai disperati in di ricerca Ismu stima oggi
del Pdl: altro che rimpatri fuga dall’Africa? Su questi te- 550 mila immigrati illegali e
volontari, e altro che immi- mi decisivi, di civiltà perduta, Franco Pittau, coordinatore ro? Oppure si fa finta che non
grati clandestini, qui biso- la stampa sembra aver perso del Dossier statistico immi- esistano? Ci sono oppure no
gna espellere anche gli im- la capacità di indignarsi, grazione della Caritas, ne az- gli immigrati clandestini?
migrati comunitari (espres- mentre i giornalisti delle reti zarda fra i 700 mila e il milio- Sarebbe serio che i ministri ri-
sione che è sinonimo di ro- private e pubbliche si guarda- ne. Tutti fuori, con accompa- spondessero a queste do-
meni) e più esattamente no bene dal porre domande gnamento alla frontiera, de- mande invece di imbrogliare
quelli fra loro che non gua- incalzanti al ministro di tur- portati dai loro posti di lavo- le carte. Più in generale: si
dagnano abbastanza e che no. può dare una chance alla le-
non hanno un’abitazione galità? Quale e quando? È
adeguata. La Russa e Maroni La legge possibile, per esempio, con-
stanno semplicemente di- che manca cedere il rinnovo del permes-
stribuendo le carte di una so di soggiorno in tempi ra-
partita truccata, nella spe- pidi come in tutti gli altri pae-
ranza di ottenere un con- LA RUSSA e Maroni, dun- si civili? Se non proprio nei (FOTO EPA / CITE MOOI / ANSA)
senso elettorale. que, scoprono che ci sono 20 giorni previsti dalla stessa
“clandestini” che non arriva- legge Bossi-Fini, almeno in
“Inasprimento no per mare. Ma non sanno, o due o tre mesi dalla doman-
normativo” forse non gli fa comodo am- da? Lo sa il coordinatore del dell’Unione: né per chi non intascato i 300 euro più 100
metterlo, che non è assoluta- Pdl che molti permessi arri- raggiunga un reddito mini- a figlio all’atto della partenza
mente possibile entrare e fer- vano già scaduti e numerosi mo, né per chi non abbia in aereo. Questo, del resto,
VEDIAMO perché trucca- marsi nel nostro Paese legal- immigrati perdono così il lo- una dimora adeguata, né per si è già verificato due anni fa
ta, cominciando dall’immi- mente? Questo governo, in- Una piccola ro posto? Quanto alla propo- chi sfrutti il sistema sociale con un precedente progetto
grazione clandestina. Ma fatti, non ha mai approvato sta di Maroni di espellere an- che lo ospita, e neppure per governativo chiamato ARH.
come, non era una battaglia un “decreto flussi” finalizza- percentuale arriva che i comunitari, essa è in pa- chi subisca una semplice Pura propaganda nel tenta-
vinta dal governo, questa? to all'ingresso di lavoratori lese contrasto con la direttiva sentenza penale. L’unico tivo un po’ ridicolo di recu-
No, aveva precisato il mini- subordinati. Nel 2008 si è li- per mare. Ed è europea numero 38 motivo che la direttiva am- perare consensi elettorali.
stro della Difesa, ci vuole un mitato a sistemare le doman- impossibile dell’aprile 2004 della Comu- mette per l’allontanamento La fotocopia del quadro ita-
“inasprimento normativo” de allora giacenti con una nità europea, che pure il mi- di un comunitario è che que- liano. Nelle prossime setti-
perché i clandestini non ar- specie di concorso interno. giungere e fermarsi nistro nel suo recente inter- sti costituisca con il suo mane il timore è che da noi
rivano dal mare ma anche Nel 2009 ha approvato 80 mi- vento a Rimini ha sostenuto comportamento personale, torni a scatenarsi la belva te-
da altre vie. Ora – anche se la ingressi per lavoro stagio- legalmente di conoscere. una minaccia reale e grave levisiva, a parlarci di stupri,
non si direbbe, leggendo i nale del tipo “vieni, raccogli per l’ordine pubblico e la si- furti e rapine, senza dati sta-
giornali e guardando la tv – la frutta o gli ortaggi e te ne nel nostro Paese: Il pendolo curezza. Non sono possibili, tistici che dimostrino un ag-
è scientificamente assoda- vai”, e nel 2010 ha fatto lo il “decreto flussi” elettorale in ogni caso, espulsioni di gravamento delle condizio-
to che l'immigrazione ille- stesso con un decreto dello massa. I rom allontanati da ni di sicurezza degli italiani.
gale giunge soltanto per scorso primo aprile che oltre per i lavoratori Sarkozy (anche lui figlio di C’è un tempo per dire che
una piccolissima quota at- agli 80 mila stagionali ha dato NON ci può essere nessuna un rom: il nobile ungherese non siamo minacciati e un
traverso il Mediterraneo. Il via libera a 4 mila ingressi per non è mai stato limitazione di circolazione e Paul Sarkozy) possono tor- altro per dire che lo siamo.
picco si è avuto nel 2008 lavoro autonomo, 1000 dei soggiorno per un cittadino nare il giorno dopo, da Bu- Tutto dipende dalle elezio-
con 36 mila sbarchi, ma in quali riservati a migranti di approvato di un paese membro carest o da Sofia, dopo aver ni, se si faranno oppure no.
quello stesso anno sono en-
trati per fermarsi nel nostro
Paese ben 350 mila immi-
Il premier sembra
grati. Poiché almeno 20 mi-
la di quei 36 mila profughi
non erano migranti econo-
mici ma richiedenti asilo
Fini saldo in sella, ma la
maggioranza è in
mamente uno spazio di idee,
di forze sociali, di alleanze nel-
la società?

politico, ecco che per mare


non arrivò in quell'anno di
grave emergenza più del 5
per cento degli immigrati il-
legali.
della crisi? bilico sulle questioni
giudiziarie.
Acque
calme

ANCHE SE le acque sem-


Poi, a causa del feroce accor- Le elezioni paiono brano placarsi, Fini può – al-
do con la Libia decantato da di Giuseppe Tamburrano tra. Che cosa succederà teoria e in base ai numeri degli meno così sembra! – agitarle.
Maroni anche al meeting di quando andrà al voto alla Ca- allontanarsi: ma se aderenti al gruppo parlamen- Ma la sua imbarcazione non
Comunione e liberazione, gli on era qualche giorno mera il “processo breve” e tare Futuro e libertà, Fini può c'è. Le elezioni anticipate si

N
sbarchi sono stati drastica- fa un uomo avviato al in particolare la norma tran-
ci si arriva, il disporre delle sorti del gover- sono allontanate, non tra-
mente ridotti e oggi dal mare tramonto, Berlusco- sitoria che annullerà i pro- presidente della no e del destino personale e montate. Può Fini provocare
arriverà forse meno dell'1 ni? Oggi sembra – cedimenti contro Berlusco- giudiziario di Berlusconi. o concorrere in modo deter-
per cento degli stranieri che “sembra” precauzionalmen- ni? Fino a qualche giorno fa i Camera deve farsi Non vorrà osare tanto? Ma in minante a provocarle, senza
entrano in Italia. Ma intanto te – solido in sella. E la que- finiani più intransigenti han- tal caso apparirà un velleita- prepararsi? Scelte di campo,
la politica dei respingimenti relle va nelle pagine interne no dichiarato di essere d'ac- trovare pronto rio, e con la rivincita di Berlu- partito, alleanze, progetto,
e l’intesa con Gheddafi, cor- dei giornali. Il contrasto con cordo al 95 per cento con i sconi risospingerà molti dei programma, liste, mezzi.
roborata dal recente invere- la Lega sembra superato; le cinque punti del program- suoi nel gruppo del Pdl. An- Non dobbiamo essere noi a ri-
condo inchino con baciama- posizioni di Casini sono più ma del Pdl. non riguardi l'essenziale: la che se gli faranno tanti onori e cordare a un politico consu-
no al Colonnello da parte del problematiche; Rutelli si av- prescrizione per Berlusconi. tante promesse di rinnovare il mato che cosa ci vuole per sta-
nostro premier, ricacciano vicina. E Fini, che sembrava Adesione In tal caso la rottura con Fini è partito. Sarà un vinto. Fini par- re sul mercato politico ed
indietro anche i rifugiati, vio- potesse favorire l'uscita di bulgara inevitabile e le sorti del gover- lerà a Mirabello. Ci dirà che elettorale con le ambizioni e il
lando la Convenzione di Gi- scena di Berlusconi e che ha no diventano incertissime e a cosa intende fare? Vuole rien- carisma di un personaggio di
nevra, come è accaduto con i messo in minoranza il gover- rischio il destino di Berlusco- trare nel Pdl contrattando la spicco del nostro misero tea-
200 eritrei che le nostre navi no alla Camera sulla sfiducia HA L'APPARENZA di una ni privato dello scudo giudi- sua re-immissione, le cariche trino.
hanno riconsegnato alla Li- a Caliendo, che cosa si pro- adesione bulgara. Hitler e Sta- ziario. Come incertissima di- per i suoi, insomma la pace A proposito! Che cosa accade
bia e dei quali ora si sono per- pone di fare? I suoi parlano lin volevano l'adesione totale, venta la sorte della legislatura. (seppure armata)? O vuole nel partito di alternativa al go-
se le tracce. Liberati dal car- più lingue – moderate e ra- ma Mussolini tollerava lo jus Fini ha in mano lo strumento dare vita a una nuova forma- verno? I “soliti” cercano di
cere con un permesso di sog- dicali –. Sembra una porta murmurandi. A condizione che –i voti –per provocare questo zione politica e culturale che rialzare l'Ulivo sradicato nelle
giorno di appena tre mesi, al- girevole: chi esce, chi rien- quel 5 per cento di dissenso cataclisma? Vorrà usarlo? In ambisca ad occupare autono- ultime elezioni.
Mercoledì 1 settembre 2010 pagina 19

SECONDO TEMPO

IL FATTO di ieri1 Settembre 1960

La vera “primavera
MAIL BOX San Siro. 1 settembre 1960. 60 mila spettatori per 100
milioni di incasso. Cose mai viste per un match di boxe. Ma
sul ring c’è Duilio Loi, “il Duilio” idolo dei milanesi che si
gioca la corona dei welter jr. contro il grande Carlos Ortiz
che solo tre mesi prima gli ha rifilato una discussa sconfitta
a San Francisco. C’è ansia di rivincita per il pugile venuto
da una gavetta dura, mingherlino, pragmatico, i riflessi
come una molla, che ha già un mucchio di vittorie nel suo
negra” a Cuba
Vi avvalete delle corrisponden-
Furio Colombo

7 A DOMANDA RISPONDO palmarès, titoli italiani e europei e che punta al trofeo più
alto. In 15 round il portoricano, fisico nervoso, grande
ze dall'Avana di Mauricio Vi-
cent del “Paìs”. Vicent è bravo BERLUSCONI, incassatore, è battuto ai punti. Duilio, al top di una carriera
strabiliante, è sul tetto del mondo. Resta ancora qualche
conto aperto con l’americano Eddie Perkins, la sua bestia
e vive stabilmente all’Avana da
dieci anni. Letta la sua inter-
vista alle Damas en blanco (fa-
GLI ULTIMI CREDENTI nera. Orgoglioso fino in fondo, Loi lo batterà nell’ultimo
match della sua vita. Un addio da campione, prima di
miliari di dissidenti cubani in- aro Furio Colombo, difesa, mai dell’accusa. 2) I casi di illustri Cavalieri del scendere, a tre anni dalla trionfale notte di San Siro, dal
carcerati e ora pasti in libertà),
mi e vi chiedo: perché non ri-
C Con il mio simpatico vicino
d’ombrellone, assiduo lettore del
Lavoro divenuti imputati di seri reati sono molti, a
cominciare da Callisto Tanzi di Parmalat. Si diventa
treno del pugilato. Con tempismo perfetto, a 33 anni, tutta
l’Italia ai suoi piedi. I veri colpi bassi, schivati sul ring, gli
cordare chiaramente cosa fu la “Giornale”, dopo settimane di forzata non Cavalieri del Lavoro non per osservanza della legge verranno poi dalla vita. Un dramma familiare, l’Alzheimer, la
“primavera negra” del 2003 e belligeranza, siamo scesi nell’arena del ma per successo clamoroso negli affari. Se ci sono povertà mitigata dalla Legge Bacchelli. Fino al 20 gennaio
cosa accadde all'Avana e a Cu- confronto ed immancabilmente il reati nascosti possono diventare evidenti, visibili (e 2008. Ultimo traguardo.
ba? Il 19 marzo fu sequestrato protagonista è diventato lui, B. Sono perseguiti) in momenti diversi. Premio e innocenza Giovanna Gabrielli
armi alla mano un aereo in volo emerse alcune questioni degne di nota alle non sempre coincidono. E poi: gran parte delle più
di linea dalla Isla de la Joventud quali non ho saputo trovare risposta: 1) É gravi vicende giudiziarie che riguardano Berlusconi
all’Avana e dirottato sulla Flo- vero che la magistratura ha brigato in sono avvenute prima della “discesa in campo”, anche pm, non è stata elevata alcuna
rida. Il 25 una coppia con due modo sconveniente per tirare allelunghe la se alcune sono divenute accuse giudiziarie dopo. Il L’abbonato contestazione sul numero dei
granate del tipo “ananas” se- scadenza della prescrizione per il processo caso Berlusconi è unico al mondo solo in due sensi. ricoveri, ma sulla codifica degli
questrò un secondo aereo. Mills ed impedire quindi a B. il godimento Primo: il conflitto di interessi. In nessun paese del giorno stessi per prestazioni ricono-
Dalla Florida tornarono pas- dei benefici previsti dalla legge? 2) Come democratico si può governare possedendo metà della sciute vere e dovute.
seggeri ed equipaggi (che poi mai prima del suo ingresso in politica B. era televisione (quella privata) e controllando l’altra metà 2) Nel 1992 il pm Eugenio Fu-
raccontarono tutto in diretta considerato un esempio per l’imprenditoria attraverso il potere di governo. Secondo:leleggi ad FRANCESCA D’ANTONIO sco chiese un anno e otto mesi
alla tv cubana), mentre le au- - un Cavaliere del Lavoro, appunto - ed personam.Berlusconi è stato più volte assolto da reati e due milioni di lire di multa, ma
torità americane si tennero gli immediatamente dopo è stato fatto segno che, a causa di una legge preparata e approvata dopo La colazione a palazzo il professor Rotelli fu assolto in
aerei (legge dell'embargo), e i di centinaia di accertamenti da parte della il reato solo per lui, non erano più reati. Nessuna Grazioli sicuramente sarà primo grado e la sentenza fu
dirottatori - che in Occidente Finanza e decine di processi? 3) Cos’è persecuzione giudiziaria è cominciata contro più ricca, ma la mia è confermata in appello in quan-
sarebbero chiamati terroristi - questo scandalo delle Cooperative Rosse, Berlusconi dopo l’inizio della sua attività politica. Tutto decisamente più… libera. to “il fatto non sussiste”. Lei
furono ben accolti in terra che dovrebbe essere d’entità finanziaria è iniziato prima. Vedere, in proposito, i libri di Marco Penelope vi ringrazia del non lo ricorda, ma il giudice
americana. Il 1 aprile un altro addirittura superiore agli interessi di B. e Travaglio per ricordare circostanze e date. 3) lavoro che fate, siete censurò l’indagine dicendo che
commando, pistole e coltelli in nell’ambito del quale D’Alema avrebbe Berlusconi è il quattordicesimo uomo più ricco del meglio non andava intrapresa. Mi per-
pugno, sequestrò un vaporetto dato l’OK ad una operazione da 600 mondo e il quarto in Europa (Forbes Magazine, Usa). delle metto di ricordare che sono le
nella baia dell'Avana con a bor- milioni? Ed a che titolo? Non esistono “Cooperative Rosse” con una ricchezza Winx, e sentenze che rappresentano
do 55 persone, famiglie cubane Vincenzo confrontabile nel mondo. Non so dove, quando, come vi urla: “la verità”, non le accuse dei
e turiste francesi, e lo dirottò D’Alema avrebbe dato l’OK a che cosa. C’è un “Continuate pm.
per due giorni e 60 miglia ma- GRAZIE dell’utilissima mail. Rispondo processo? Non che io sappia. É possibile che tutti i continuate!!!! 3) Il Gruppo Ospedaliero San
rine verso la Florida (poi finì il seguendo i numeri. 1) Non esiste un modo di ritardare giudici siano comunisti al nord, al centro e al sud, Prima Donato acquisì l'Istituto Clini-
carburante e vennero ripresi). I un processo penale per danneggiare l’imputato. Il mentre niente di comunista è rimasto in Italia e in poi co Sant’Anna di Brescia da un
sequestratori del vaporetto fu- ritardo è sempre utile all’imputato. I buoni avvocati (e Europa?Il suo vicino di ombrellone parla di fede, non di l’Italia gruppo di imprenditori locali.
rono processati per direttissi- quelli di Berlusconi sono bravi) fanno di tutto per politica. Con la fede, che è “cieca”, è difficile discutere. si sveglierà”. L’istituto non è mai stato di
ma con pene differenziate: po- ritardare un processo. Perché? Perché più perdi tempo proprietà del professor Giu-
chi mesi per alcuni, la pena e più ti avvicini alla prescrizione che parte dal Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano Raccontati e manda una foto seppe Poggi Longostrevi, a dif-
massima, capitale, per i tre capi momento della contestazione del reato. In altre 00193 Roma, via Orazio n. 10 a: ferenza dell’Istituto Clinico
armati. Altri piani e azioni si- parole, perdere tempo è sempre una strategia della lettere@ilfattoquotidiano.it abbonatodelgiorno@ Beato Matteo di Vigevano, che
ilfattoquotidiano.it fu tuttavia acquisito dal Grup-
po San Donato tramite un’asta
dalla procedura fallimentare.
LA VIGNETTA La ringrazio per l'attenzione e
condotto in Francia e riguar- studio condotto in prossimità Quotidiano, la prego di voler confido nella pubblicazione
dante l’insorgenza di malfor- dei due inceneritori di Forlì rettificare alcune affermazioni delle suddette precisazioni.
mazioni al tratto urinario in non sono state purtroppo in- che non corrispondono a ve- I miei migliori saluti.
bambini nati da madri esposte dagate le malformazioni; tutta- rità, nonché riparare ad alcune Giuliana Paoletti
prima del concepimento o nel- via, nel livello sub-massimale di omissioni: Image Building - Ufficio stampa
le primissime fasi della gravi- esposizione, il più popolato, si 1) A proposito dell'inchiesta Professor Rotelli e Gruppo San
danza ad emissioni di impianti è avuto un incremento del ri- milanese che ha visto, tra gli al- Donato
di incenerimento di rifiuti. Lo schio di abortività spontanea tri, coinvolti tre ospedali del
studio ha identificato 304 casi del 44%. Comunque, sempre Gruppo San Donato, al mo- Ringraziamo il professor Rotelli e
di malformazioni di questo tipo dallo studio condotto in pros- mento del deposito degli atti il Gruppo San Donato per le
diagnosticate nel periodo simità degli impianti a Forlì, si per la chiusura delle indagini, informazioni aggiuntive che
2001-2003 nel Sud-Est della documenta, nel livello di espo- avvenuta nello scorso dicem- contribuiscono ad approfondire il
Francia ove sono attivi 21 in- sizione citato e nelle sole don- bre dopo due anni di indagini, il quadro tracciato dal pezzo in
ceneritori e ha evidenziato, en- ne, un aumento di ricoveri per: Professor Giuseppe Rotelli oggetto. Cordialmente, Giovanna
tro 10 km dalla fonte e in base malattie renali (oltre il 200%) non risulta più tra le persone Lantini
all’esposizione a diossine cal- infarto, infezioni respiratorie, indagate; un conto sono i com-
colata su un modello di rica- scompenso cardiaco e un au- portamenti e le responsabilità
duta, un rischio di insorgenza di mento di morte per tumori dei singoli un conto quelle del-
malformazioni variabile da tre a (stomaco, colon retto, polmo- l'Azienda. Sarebbe a nostro pa-
quasi sei volte l’atteso. Ancor ni, sarcomi, linfoma di Hodgkin, rere corretto che tale situazio- IL FATTO QUOTIDIANO
più interessante dello studio vescica, cervello, leucemie) e ne venisse evidenziata. Per via Orazio n. 10 - 00193 Roma
stesso è però l’editoriale che complessivamente nell’intera quanto riguarda l'accusa dei lettere@ilfattoquotidiano.it
compare nella prestigiosa rivi- area esaminata ben 116 decessi
sta scientifica in cui lo studio è oltre l'atteso fra le donne nei
pubblicato e in cui si afferma 13 anni presi in esame. Infine
ciò che ormai da anni noi me- c’è davvero bisogno di conti-
nuare a fare studi per avvalo- Direttore responsabile
milari vennero bloccate dalla tello pubblico? Non certo due dici (e fortunatamente non so-
polizia cubana. È ovvio che per giorni e 55 miglia. Durerebbe lo noi) andiamo dicendo e cioè rare ciò che il semplice e co- Antonio Padellaro
organizzare attacchi simili ser- cinque minuti. E come finireb- che questi impianti, oltre che mune buon senso indica: per-
Caporedattore Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
vono parecchie decine di mi- bero i sequestratori e anche i immettere fumi in atmosfera, ché continuare a spargere ve-
gliaia di dollari (se no come passeggeri ? producono ceneri tossiche che leni, tanti o pochi che siano, Progetto grafico Paolo Residori
passano all’aeroporto i 6 col- Marzio Castagnedi da qualche parte vanno collo- quando ne possiamo fare asso- Redazione
tellacci del primo dirottamen- cate, contribuiscono al riscal- lutamente a meno? 00193 Roma , Via Orazio n°10
to?), e coloro che allora rice- Gli studi sugli inceneritori damento globale e, soprattut- Patrizia Gentilini tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
vevano le migliaia di dollari da- to, una volta costruiti, vanno
gli agenti americani erano pre- e le donne di Forlì alimentati con rifiuti e ostaco- Diritto di Replica sito: www.ilfattoquotidiano.it
lano quindi il diffondersi di pra- Editoriale il Fatto S.p.A.
cisamente i vari gruppetti dis- Gentile Direttore,
Sede legale: 00193 Roma , Via Orazio n°10
sidenti. Queste le cause delle vorrei portare a conoscenza tiche molto più virtuose quali la Gentile signora Lantini,
repressioni, bisognerebbe dei suoi lettori quanto emerso riduzione, il recupero/riciclo in merito al suo articolo dal ti- Presidente e Amministratore delegato
Giorgio Poidomani
menzionarle. Quanto durereb- da un studio epidemiologico di ecc. I danni che gli inceneritori tolo “Sua sanità Rotelli è pron-
be a New York un commando recente pubblicato (Occup En- provocano sono ormai indiscu- to per il Corriere”, pubblicato Consiglio di Amministrazione
Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
armato che sequestra un bat- viron Med 2010; 67, 493-499), tibilmente riconosciuti; nello in data 27 agosto su Il Fatto
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Abbonamenti Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
• Abbonamento postale semestrale (Italia) Modalità di pagamento di pagamento, nome cognome, indirizzo, Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
Queste sono le forme di abbonamento Prezzo170,00 € telefono e tipo di abbonamento scelto. Poster Pubblicità & Pubbliche Relazioni S.r.l.,
previste per il Fatto Quotidiano. • Modalità Coupon * • Bonifico bancario intestato a: • Pagamento direttamente online Sede legale e Direzione commerciale: Via Angelo Bargoni n°8, 00153 Roma
con carta di credito e PayPal. tel. + 39 06 68896911, fax. + 39 06 58179764, email: poster@poster-pr.it
Il giornale sarà in edicola 6 numeri Prezzo 320,00 € - annuale Editoriale Il Fatto S.p.A.,
Per qualsiasi altra informazione in merito Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
alla settimana (da martedì alla domenica). Prezzo 180,00 € - semestrale BCC Banca di Credito Cooperativo
può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri Sede: Via Cazzaniga n°1, 20132 Milano
Ag. 105 Via Sardegna Roma
• Abbonamento PDF annuale +39 02 66506795 - +39 02 66505026 tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
• Abbonamento postale base (Italia) Iban IT 94J0832703239000000001739
Prezzo 290,00 € - annuale Prezzo130,00 € o all'indirizzo mail
• Versamento su conto corrente postale: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
E' possibile pagare l'abbonamento annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 20.00
postale ordinario anche con soluzione Per sottoscrivere il tuo abbonamento, S.p.A. - Via Orazio n° 10, 00193 Roma * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
rateale: 1ª rata alla sottoscrizione, 2ª rata compila il modulo sul sito Dopo aver fatto il versamento inviare un la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
entro il quinto mese. www.ilfattoquotidiano.it fax al numero 02.66.505.712, con ricevuta Il Fatto Quotidiano