Sei sulla pagina 1di 20

Tutti dicono che il governo è agli sgoccioli ma B.

è partito
sorridente per Seul: attenti ai colpi di coda del Caimano y(7HC0D7*KSTKKQ( +"!=!=!#!#
www.ilfattoquotidiano.it

Giovedì 11 novembre 2010 – Anno 2 – n° 292 € 1,20 – Arretrati: € 2,00


Redazione: via Orazio n° 10 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

DA ARCORE AI NARCOS Caro Roberto,


datti una spettinata
di Marco Travaglio

I verbali di Perla Genovesi, la donna che chiamava direttamente


I
dati d’ascolto hanno già fatto giustizia delle
censure preventive tentate dai Tafazzi della Rai

la villa del premier e centinaia di volte Bondi e Brunetta. contro Vieni via con me. Sulla qualità del
programma nessuno ha avuto nulla da ridire:
sarebbe curioso il contrario, in una tv farcita di
Storie di droga e festini con politici. Ma il Palazzo tace politicanti, servi, mignotte di regime e silicone. Solo
in un Paese ridotto a lazzaretto uno scrittore del
calibro di Saviano attenderebbe quattro anni dal
L’ex assistente trionfo di Gomorra prima di avere in tv uno spazio
La vita breve del senatore
di Forza Italia
La pm contro Maroni: tutto suo. Ciò premesso, Roberto potrebbe
convenire con noi che molti, da uno come lui, si

di Furio Colombo
dc
Pianetta arrestata mai data in affido Ruby aspettavano qualcosa in più. Non c’era bisogno di
scomodare lui per dire che Falcone era un uomo
giusto e per questo fu vilipeso in vita e beatificato
per narcotraffico:
Annamaria Fiorillo post mortem: tutte cose ampiamente risapute. Da

N
el giro di poche ore, tra martedì 9 e mer- i Servizi, l’assistente scrive al Csm: Saviano ci si attende che parli dei vivi, non dei morti
coledì 10 novembre, ho incontrato tre
ministri della Repubblica. Erano davan-
di Formigoni e quel le parole
già santificati: cioè di quei personaggi (magistrati, ma
non solo) che oggi rappresentano una pietra
ti a me, nel banco del governo. Il primo, telefono tenuto del ministro, d’inciampo per il regime e proprio per questo, come
il ministro degli Esteri Frattini, ha tradotto sotto controllo così come quelle Falcone, vengono boicottati, screditati e infangati
dall’inglese un documento firmato da due appena osano sfiorare certi santuari. Elencarli è
del procuratore
emissari libici e da due commissari dell’Unione di Marco Lillo superfluo, li conosciamo bene. E conosciamo gli
europea, falsificandolo. Ha tradotto tutti i verbi Bruti Liberati argomenti tabù di cui in tv conviene non parlare,
eri Il Fatto Quotidiano ha rac- non corrispondono
del testo come se fossero al presente, dunque
fatto compiuto, invece di leggerli, come nel ve- Ideicontato l’incredibile storia
48 contatti telefonici tra
al vero. Lettera di
perché chiunque ci abbia provato s’è ritrovato in
mezzo a una strada o in un dossier di Pio Pompa e i
ro testo, al futuro, perché sono richieste e rac- D’Alema al premier: suoi fratelli. L’impressione è che, nel programma di
comandazioni pressanti da realizzarsi al più Perla Genovesi e Villa San Fazio e Saviano, si sia deciso di rinviare ad altra data i
Martino, la residenza di Sil-
venga a riferire
presto per la protezione degli immigrati. Il mi- temi più scottanti (mafia e Stato, trattative sulle stragi,
vio Berlusconi, dal settem- al Copasir monnezza e politica camorrista, casi Dell’Utri,
nistro ci ha detto che “improvvisava” la tradu- Il sostituto procuratore
zione. Cambiando i verbi ha prodotto un falso. bre 2003 al settembre 2007. Cuffaro, Schifani), lasciando al magnifico Benigni il
del Tribunale dei minori di Milano, Barbacetto,
In modo contraffatto e improvvisato, rispon- pag. 3 z Annamaria Fiorillo (FOTO EMBLEMA) Mascali pag. 2-3 z
ruolo del rompighiaccio. Speriamo che vengano
deva all’emendamento del deputato radicale recuperati nelle prossime puntate. La critica, dunque,
investe non tanto Saviano, quanto i suoi autori, che
Mecacci (firmato anche da me) che chiedeva
hanno allestito il perfetto presepe della sinistra
un minimo di attenzione umanitaria per gli im-
migrati che, a causa del Trattato Italia-Libia (e CRISI x Gianni Letta: “Il tempo dell’esecutivo sembra accorciarsi” politicamente corretta, con tutti i santini, gli
angioletti, i pastori, le pecorelle e le altre statuine
con somme enormi pagate dall’Italia) diventa-

Napolitano vede nero


leccate e laccate, pettinate e patinate. La versione
no prigionieri libici e scompaiono per sempre. televisiva delle figurine Panini veltroniane. Da quel
Ha concluso come un comizio: “Se poi volete presepe, in cui è appena entrata la statuina di un
aprire le porte e far entrare tutti...” intendeva Vendola sempre più imparruccato, devono sparire le
avvertire gli elettori. Il secondo ministro è Ma- figure controverse, scapigliate, borderline. E allora,
roni. Viene dalla Padania, governa a Roma (mi-
nistero degli Interni) e legge quasi solo le te-
stuali parole dei verbali di polizia sul fermo e il
rilascio di una minorenne marocchina. Trascu-
Il governo appeso a Massidda per una malintesa par condicio, ecco l’assurdo
parallelo tra la “fabbrica del fango” dei corvi
anti-Falcone e chi, magari sbagliando ma mettendoci
la faccia, criticò il giudice poi morto ammazzato. Chi
ra la parentela con il presidente egiziano Mu- scrive pensa che il grande Sciascia, mal consigliato,
barak e mostra di non sapere – come un im- prese un’epica cantonata accomunando Borsellino ai
“Silvio è confuso” “professionisti dell’antimafia”, infatti ne fece pubblica
piegato – il prima e il dopo della sua pratica,
soprattutto il temporaneo domicilio della mi- ammenda in un incontro con Borsellino. Ma tutt’altro
norenne ad Arcore. Nel giro di poche ore è sta- Perfino discorso meritano i rilievi che molti suoi amici
mossero a Falcone quando andò a lavorare per il
to smentito in modo piuttosto vigoroso dalla
giudice dei minori di turno quella notte (27
maggio) Anna Maria Fiorillo: “Ricorrerò al
Feltri ministro Martelli nel governo Andreotti. Saviano ha
mostrato l’avvocato Alfredo Galasso mentre, sul
palco di Costanzo, invitava l’amico Giovanni a “uscire
Csm. È stata calpestata la verità”. Appena due
ore dopo è comparso in aula, a Montecitorio, il
Oggi Fli ritira
i ministri
dice: troppe dal palazzo” maleodorante di cui entrambi
conoscevano i padroni di casa e i rapporti con la
ministro Bondi, pallido e lunare. Dice: “Il crollo
di Pompei è così grave che, se fossi responsa-
Il Pd prepara
la mozione
veline mafia già immortalati – Leoluca Orlando lo ricordò
quella sera, nella staffetta Santoro-Costanzo – nelle
bile, mi dimetterei adesso. Ma Pompei è un pro- relazioni dell’Antimafia. Chi l’ha detto che avesse
blema antico, non è colpa mia”. Lui voleva forse di sfiducia pag. 5-7 z Telese pag. 4 z torto Galasso e ragione Falcone? Il fatto che Falcone
accusare Prodi. Ma il contesto sia un martire cristallino della lotta alla mafia non
ha suggerito una comicità che significa che non abbia mai sbagliato in vita sua. Il suo
soltanto Benigni potrà estrarre primo progetto di Superprocura (assoggettata al
dal profondo del ministro in fu-
Udi Michele Boldrin nrifiuti d’Italia governo) disegnato con Martelli suscitò la rivolta di
centinaia di magistrati, Borsellino compreso. E in
ga. Infatti lo stato d’animo
“dell’ultima ora” , un po’ men-
LO SCANDALO Miliardi di euro, ogni caso Galasso le critiche a Falcone le mosse vis à
zogna, un po’ comizio, un po’ DEL LAVORO inceneritori, vis, senza nascondere la faccia o la mano in dossier o
lettere anonime. Che c’entra allora Galasso con la
fingere di non sapere per scan- GRATUITO discariche e mafia fabbrica del fango? Non a torto, Aldo Grasso ha
sare il fardello da parte di Frat- pag. 10-11z definito gli eccessi di retorica di Vieni via con me come
embra che in Italia, per amo-
tini, Maroni, Bondi, è sembrato
un voltarsi indietro in fretta, S re o per forza, molta gente
un antipasto del governo di unità nazionale. Lunedì
sera il conformismo “de sinistra” che pettina tutti allo
prima della fuga. Poche ore do-
po, di là dal paravento della sua
lavori “gratis” . Senza un imme-
diato corrispettivo monetario, CATTIVERIE stesso modo ha sbaragliato il conformismo
berlusconiano del Grande Fratello. Ma c’è da dubitare
leggendaria discrezione, si è o quasi. Hanno cominciato (a Nasce la fondazione di Claudio che sia quello l’antidoto al berlusconismo. Questo
udita la voce di Gianni Letta. Ha fare notizia) Marco Travaglio e Scajola, si chiama “Cristoforo sarà pure al tramonto, ma almeno è durato trent’anni.
detto: “Le prospettive di que- Vauro, poi è stata la volta di Be- Colombo”. Quello che scoprì Il presepe del perfetto progressista rischia di stufare
sto governo si restringono”. nigni. pag. 22 z l’America a sua insaputa molto prima.
pagina 2 Giovedì 11 novembre 2010

IL BUON SAMARITANO IL BUON SAMARITANO

Flo Marincea Lisandra Silva Francesca Lodo Barbara Guerra Letizia Filippi Manuela e Marianna Ferrara Siria De Fazio
Il sistema Mora
La “Pupa” del Secchione “Madre natura” L’ex “meteorina” di Fede Dalla “Fattoria” su Italia Uno L’amica di Gianpy Tarantini Due gemelle per Capodanno Il bacio di Saffo del GF9
e quelle carovane
L a pupa Flo, ex del reality di Italia
Uno “La Pupa e il Secchione”, ex fi-
danzata di Stefano Ricucci, viene vista a
N elle immagini mostrate dal settimanale
Oggi, due spedizioni di ragazze nella vil-
la di Arcore, organizzate da Mora, c’è anche la
F a l’attrice, oggi nota soprattutto alle
riviste rosa. Coinvolta nell’inchiesta
Vallettopoli, è stata interrogata dal pm
H a partecipato al reality la Fattoria di
Mediaset, ex fidanzata di Mario Ba-
lotelli: si sono lasciati, lei l’ha querelato.
L e sue fotografie hanno riempito roto-
calchi di mezzo mondo per una pre-
sunta relazione con Cristiano Ronaldo.
L e sorelle gemelle fanno tutto insie-
me. Già ex meteorine nella finestra
del Tg4 di Emilio Fede, Sipario. Rampa
F a parte di quella grande eredità di ra-
gazze che dal Grande Fratello su Cana-
le 5 arriva direttamente a casa di Berlusco-
per le ville bordo di una Mercedes con i vetri oscu- Silva, una ragazza da una bellezza altera tanto Frank Di Maio per l’inchiesta su vip e Ha partecipato a una festa ad Arcore nel Rientra nel giro delle ragazze di Gianpy e di lancio per molte starlette. Ospiti d’ec- ni (come Angela Sozio, Carolina Marconi,
rati raggiungere assieme a Lele Mora la da meritarsi il titolo di ‘madre natura’ nel pro- cocaina. Ex amica di Belen. Ha condotto settembre 2008: “Cene allegre, non or- delle cene a Palazzo Grazioli. Tarantini cezione nella festa esclusiva di Capodan- Imma Di Ninni). Lei è anche conosciuta co-
villa di Arcore nel luglio scorso. gramma Ciao Darwin di Paolo Bonolis. il meteo per il Tg4 di Emilio Fede. ge”. ha precisato che lei non ha preso soldi. no 2008 a Villa Certosa in Sardegna. me la ‘lesbica’ della nona edizione del Gf.

In queste fotografie apparentemente innocenti pulsa la


(poco) commendevole storia recente italiana. Ragazze
che varcano i cancelli di ghisa della villa del padrone,
spesso condotte da Lele Mora in persona, telefonate
proibite, favoritismi, promesse, corsie privilegiate e sopra
tutto l’ombra del mercimonio in un universo ribaltato in
cui il merito va nell’angolo e l’avvenenza fisica spalanca
ogni porta per un breve, effimero momento di gloria.

di Gianni Barbacetto
e Antonella Mascali TU MI RUBY Arcore, il telefono di Perla
È
stata in silenzio fino alla
relazione in Parlamento
del ministro dell’Interno
Roberto Maroni. Poi, do-
po una notte agitata, Annama-
ria Fiorillo, pm del Tribunale
Altro che caso chiuso, il pm dei minori contro Maroni
“Mai detto sì all’affido alla Minetti, vado al Csm”
Carriere
Perla Genovesi: da consigliere
di quartiere per FI ai Palazzi
giusti. Fino alla coca
e la soffiata dei Servizi
per i minorenni di Milano, ha
deciso di appellarsi al Consiglio
L’INTERROGATORIO DELLA “PENTITA”:
superiore della magistratura. non vi erano posti disponibili
Per contestare la versione del
responsabile del Viminale sulla
nelle comunità della zona e per-
tanto, considerata l’avvenuta
“L’UOMO DI FORMIGONI DISSE ‘SEI CONTROLLATA’”
notte in questura di Ruby e sul identificazione della giovane,
suo affidamento. Il ministro ha nonché il ruolo della Minetti e il di Marco Lillo novesi racconta anche di avere no fatto alcuni arresti. voravano per loro, che tra l’altro
sostenuto che la polizia era sta- consenso della ragazza che af- appreso di strani giri di soldi su- Pm: Sempre di droga, in mate- mi avevano detto che avevo il te-
ta autorizzata dal Tribunale per fermava di conoscerla, sulla ba- eri Il Fatto Quotidiano ha rac-

I
gli appalti del San Raffaele. Sui ria di droga? lefono sotto controllo, l’Assi-
i minorenni ad affidare la ragaz- se delle indicazioni del pm di contato l’incredibile storia quali Paolo Berlusconi, fratello Genovesi: Sì. stente di Formigoni me l’avevo
za marocchina (spacciata da Sil- turno presso il tribunale dei mi- dei 48 contatti telefonici di Silvio, avrebbe percepito Pm: Ho capito. detto, e quindi avevo paura a fa-
vio Berlusconi come nipote del norenni, veniva redatto verbale tra Perla Genovesi e Villa una somma definita dalla ragaz- Genovesi: E tutto questo l’ho re l’informatrice su cose più
presidente egiziano Hosni Mu- di affidamento. Alle 2”, ha pro- San Martino, la residenza di Sil- za “tangente”: “Scoprii tramite fatto per una … né per scopo di piccole anche.
barak) alla consigliera regiona- seguito il ministro, “otto ore do- vio Berlusconi, dal settembre altre persone, non persone lucro né perché io ne facessi Pm: Che le aveva detto l’Assi-
le del Pdl, Nicole Minetti, igie- po essere entrata, la minore la- 2003 al settembre 2007. E poi i buone, delinquenti, che prati- uso … stente di Formigoni?
nista dentale del premier. An- sciava la questura insieme alla 500 contatti con una sim inte- camente il fratello di Berlusco- Pm: E perché lo faceva? Genovesi: Che avevo il telefo-
che il procuratore di Milano Ed- Il Viminale (martedì) Il magistrato (ieri) Minetti e di ciò veniva avvisato il stata a Sandro Bondi e un’altra ni, Paolo, era quello che gestiva Genovesi: Perché … questa è la no sotto controllo.
mondo Bruti Liberati la settima- tribunale dei minorenni con la inserita successivamente praticamente come si può dire cosa più difficile magari da … Pm: Ma in che occasione glielo
na scorsa aveva dichiarato che “Via libera dopo “Calpestate legalità nota di trasmissione degli atti”. nell’apparecchio telefonico tangenti, non lo so se si posso- perché ritenevo responsabili gli disse? Cioè vi siete incontrati un
nella notte del 27 maggio la pro- appartenuto al ministro della no chiamare tangenti, però i spacciatori della rovina della giorno e le disse “guarda, sai ci
cedura della polizia (fotosegna- le sue indicazioni” e giustizia” INSOMMA Maroni ripete cultura e infine i 127 contatti furgoni camion che portavano mia famiglia. Perché mio zio era hai il telefono sotto controllo”
lamento e identificazione della quanto detto in piena indagine telefonici con l’attuale mini- su la merce dal meridione su, morto dopo che l’avevano pic- …
ragazza) “era stata corretta”. E
che, alla fine, “la soluzione
dell’affidamento al consigliere
“I l funzionario di turno
accertava che al mo-
mento non vi erano posti di-
“M i rivolgerò al Consi-
glio Superiore della
Magistratura in quanto le pa-
dal procuratore di Milano. E ieri,
dopo la smentita di Fiorillo, riba-
disce di essere “d’accordo con
stro della Funzione Pubblica,
Brunetta. Nello stesso periodo
questa ragazza di Parma che al-
gli appalti di questi camion pa-
gavano un pizzo”.
chiato in carcere perché era sta-
to in carcere per colpa della dro-
ga, per colpa del fratello che fa-
Genovesi: Più o meno così mi
disse. Sì, mi stava … tutti i giorni
ci sentivamo, lui mi veniva die-
Minetti era stata considerata da sponibili nelle comunità del- role del ministro Maroni che Bruti Liberati” e che “il caso è lora aveva un’età oscillante tra i NOME IN CODICE: CO- ceva spaccio … tro, però più o meno sì.
tutti ragionevole”. Ma Fiorillo, la zona e pertanto, conside- sembrano in accordo con chiuso”. Anche per il procurato- 25 e i 29 anni e ora ne ha com- RALLO Pm: Come si chiamava suo Pm: L’Assistente di Formigoni?
di turno quella sera, ora si chia- rata l’avvenuta identificazio- quelle del procuratore Bruti re non ci sono altri accertamenti piuti 32, aveva rapporti strettis- Pm: Quindi tra gli 11 e i 7 anni fa zio? Genovesi: Uno degli Assistenti
ma fuori. Con una lettera al ne della giovane, nonché il Liberati non corrispondono da fare sul comportamento della simi con narcotrafficanti sici- grossomodo, lei ha fatto da in- Genovesi: Antonio Montoro e sì.
Csm, si contrappone in un col- ruolo della Minetti e il con- a quella che è la mia diretta polizia: “Non ho nulla da aggiun- liani vicini alla famiglia mafiosa formatore della … io … ero piccola, so che quel Pm: E come si chiama innanzi-
po solo al ministro, al capo della senso della ragazza che af- conoscenza del caso. Si deve gere a quanto già detto nei gior- capeggiata da Matteo Messina Genovesi: Per la narcotici sono giorno che è morto avevo giu- tutto questo?
Procura di Milano e alla polizia: fermava di conoscerla, sulla sapere che io non ho mai da- ni scorsi. Per me la vicenda era Denaro, il numero uno della i Carabinieri che si occupano di rato che da grande avrei arresta- Genovesi: Alessandro.
“Con riferimento alle dichiara- base delle indicazioni del pm to alcuna autorizzazione già chiusa allora”. Secondo fonti mafia. La strana storia di Perla indagini antidroga. Il mio nome to gli spacciatori e poi me ne so- Pm: Alessandro come?
zioni rese dal ministro”, scrive di turno presso il Tribunale all’affido della minorenne. giudiziarie, Fiorillo avrebbe for- Genovesi è quella di una perso- in codice era “Corallo”. Nello no dimenticata ovviamente di Genovesi: Alessandro … ades-
Fiorillo, “essendo stata perso- dei minorenni, veniva redat- Parlo perché vedo calpestate nito versioni orali discordanti e na dalla tripla vita: narcotraffi- stesso tempo facevo anche da questo giuramento, a 21 anni so il cognome … non me lo ri-
nalmente coinvolta nella vicen- to verbale di affidamento”. rispetto, legalità e giustizia”. avrebbe infine ammesso di non cante per amore, assistente informatrice per la Digos di Par- … cordo, però ce l’ho scritto, an-
da, osservo che esse non corri- ricordare con precisione il con- parlamentare del senatore di ma, facevo riferimento più pre- che il numero telefonico.
spondono alla mia diretta espe- tenuto delle diverse telefonate Forza Italia Enrico Pianetta per cisamente al dott. Festa. L’ASSISTENTE DI FOR- Pm: E lei non le disse “ma come
rienza. Poiché il ministro ha te- norenne”. Poi ipotizza che la quante e quali possano essere le molto dura e usai toni accesi”. rivolgersi al Csm con una moti- rispetto della legalità e della giu- storia: “Il consigliere regionale con i funzionari di polizia, la not- lavoro, ma anche infiltrata della Pm: E la Digos che indagini fa in MIGONI lo sai, chi te l’ha detto?”
nuto a rimarcare che il corretto procura abbia fatto scelte politi- preoccupazioni che influenza- vazione appassionata: “Penso stizia, quando le vedo calpesta- Nicole Minetti”, arrivata in que- te del 27 maggio. Dunque per la Polizia tra i boss. Una storia che materia di droga, scusi signora? Genovesi: Io pensavo che se io Genovesi: Sì, ‘uno dei servizi
comportamento degli agenti è che: “Ho detto in modo chiaro e no determinate decisioni... FIORILLO sostiene di aver da- che sia importante soprattutto il te, parlo, perché altrimenti non stura, “riferiva di conoscere la procura non si potrebbe prova- merita di essere raccontata con La narcotici lo capisco, ma … la avessi fatto anche da infiltrata, segreti’, mi aveva detto.
stato confermato anche dall’au- preciso, a chi sta facendo l’inda- Quando parlai con la Iafrate to precise disposizioni affinché rispetto delle istituzioni e della potrei più guardarmi allo spec- ragazza, assicurando la propria re che le decisioni prese quella le parole dei suoi verbali con i Digos si occupa d’altro come lei informatrice, … Berlusconi e Pm: Quindi uno dei servizi gli
torità giudiziaria per voce del gine, quello che è accaduto. Io (Giorgia Iafrate, la funzionaria Ruby andasse in comunità o, in legalità, cosa a cui ho dedicato la chio come un essere umano”. disponibilità a prendersi cura notte in questura siano state pm di Palermo Calogero Ferra- sa. questa gente avrebbe saputo aveva detto che lei aveva il te-
procuratore Edmondo Bruti Li- non punto il dito contro il siste- della polizia che era di turno alternativa, trascorresse la notte mia vita e cosa in cui credo pro- Il resoconto di Maroni in Parla- della minore. Il funzionario di scorrette. Ora la parola passa al ra e Marcello Viola del 27 luglio Genovesi: Non lo so, però con queste cose, perché sapevo che lefono sotto controllo.
berati all’esito di specifica ma o contro i colleghi. Capisco quella sera di maggio, ndr) fui in questura. E ieri ha deciso di fondamente. Proprio per questo mento racconta invece un’altra turno accertava che al momento Csm. e 19 agosto del 2010. Perla Ge- me il dott. Festa e la Digos han- avevano i servizi segreti che la- Genovesi: Sì.
istruttoria, chiedo che la discre- Pm: Questo mentre lei lavorava
panza con i dati di realtà che so- col Senatore?
no a mia conoscenza venga
chiarita”. “Scorte alle ragazze e festini, basta silenzi” STORIE INCROCIATE Le candidature e i fondi per don Verzé Genovesi: Sì.

TRADOTTO: Fiorillo sostie-


ne di non aver mai dato la sua au-
torizzazione ai funzionari di po-
D’ALEMA CONVOCA B. DI PIETRO DOPO LE RIVELAZIONI DEL “FATTO” : “INDEGNO PIANTONARE I CENTRI MASSAGGI” La “rete” dell’assistente tra il Senato e Bogotà COCA A BARCELLONA
Perla Genovesi sostiene di ave-
re scoperto con chi aveva a che
quando Paolo Messina, impie-
lizia perché Karima El Mahroug, a una parte il finiano Carmelo Bri- sistenza di barriere rassicuranti per di Carlo Tecce privata di Silvio Berlusconi, e ancora con ratrice cooptata dal partito. Nella legi- mostra una pagina del contratto agli in-
detta Ruby, denunciata per fur-
to, quella notte uscisse dalla
Dmanovra
guglio, dall’altra Antonio Di Pietro:
a tenaglia sulla questione del-
l’accesso alle residenze di Berlusco-
ni”, argomenta il deputato di Futuro e
to estranei a quelli istituzionali”. E pro-
prio su questo ieri è intervenuto alla
di scorta in Italia. Ma la responsabilità
della sicurezza del premier è affidata
remano politici, governo, affaristi. Tre-
Sandro Bondi e Renato Brunetta. Gli in-
quirenti cercano di legare pezzi che ca-
slatura 2001-06, Pianetta era presidente
della commissione Diritti umani. E da una
quirenti – per studi sul “metabolismo re-
gato del comune di Campobel-
lo di Mazara cinquantenne le ri-

questura con Nicole Minetti. È


ancora più esplicita con le agen-
la sicurezza del presidente del Consi-
glio. “Come si fa a non essere allarma-
libertà. “Senza controlli adeguati, non
esiste la certezza che le persone che si
Camera Antonio Di Pietro, che ha ri-
proposto le proteste, affidate al Fatto
Quotidiano, da alcuni carabinieri di scor-
all’Agenzia informazioni e sicurezza in-
terna (Aisi), esulando quindi dalle at-
tribuzioni del ministero dell’Interno”.
Tchiesta
mano per l'operazione Bogotà, l'in-
dei Carabinieri di Palermo sul traf-
dono come macigni dall'operazione Bo-
gotà, oltre la cocaina, oltre la malavita.
posizione di comando – confessa Perla –
il senatore aveva agevolato stanziamenti
gionale di glucosio in oncologia” rafforza
l'ipotesi di rapporti tra il senatore e l'o-
spedale di don Verzé. E dunque Perla
vela il senso del loro viaggio in
Spagna
Genovesi: Solo quando mi dis-
zie di stampa: “Si deve sapere ti”, avverte Briguglio, “di fronte a im- recano nelle sue dimore private non ta alle “personalità” che frequentano le Dunque sono i servizi segreti, risponde fico internazionale di droga. Un ponte Perla racconta di una sua amica, sempre “gonfiati” in favore del San Raffaele, l'o- poteva condizionare le candidature di se che il viaggio che avevamo
che io non ho mai dato l’autoriz- magini come quelle di Lele Mora che siano al servizio di intelligence stranie- ville di Berlusconi e le sue feste. È mai Vito, a curare la protezione di Berlusco- che collegava la Sicilia a Roma e poi a parmigiana, ennesima attrattiva nei fe- spedale milanese fondato da don Verzé. Forza Italia e ne conosceva i meccanismi: fatto a Barcellona … il camper
zazione all’affidamento della mi- entra senza controlli, con la sua auto re o di Paesi ostili”. possibile, ha chiesto Di Pietro, che i ca- ni. La denuncia era però partita dai ca- Milano con base a Parma, la città di Perla stini di Papi. Si chiama Nadia Macrì, ra- Una rendita da sfruttare per la candi- “Volevo garantire una buona posizione a aveva trasportato 12 chili di co-
con ospiti a bordo, nelle dimore del rabinieri debbano proteggere le ragaz- rabinieri che scortano le “personalità” Genovesi: il corriere dei narcotrafficanti gazza madre, di professione escort. La datura del 2006: “Lui aveva paura, però. Pianetta (elezioni 2006), chiesi ad alcuni caina …
premier?”. Incalza Di Pietro: “È mai IL PRESIDENTE del Copasir, Massi- ze ospiti dei festini, debbano scortare spesso ospiti ad Arcore. Erano loro a Vito Faugiana e Paolo Messina, arrestata Macrì ha confermato il “de relato” di Per- Gli dissi che sarei andata io”. E Perla massoni e mi informai su altri fronti. Poi Pm: 12?
Bruti Liberati: possibile che i carabinieri delle scorte,
anziché lavorare per le istituzioni e in
mo D’Alema, rinnova intanto a Berlu-
sconi l’invito a presentarsi davanti al
“interi convogli di ragazze”? È mai pos-
sibile che il premier si rivolga agli uo-
dirsi mortificati per essere ridotti a pro-
teggere ragazze e festini. Di Pietro, in-
il luglio scorso e ora ai domiciliari. Oggi è
trasfigurata nelle foto segnaletiche, ma la
la nell'interrogatorio: “Ho avuto incontri
con il presidente Berlusconi tramite Lele
chiese e ottenne un appuntamento con
Mario Cal, vicepresidente del San Raf-
mi avvicinò una persona, suo figlio aveva
lavorato con il figlio di Dell'Utri in un'a-
Genovesi: E non so se il primo o
il secondo viaggio 8 chili o qual-
“Tutto chiarito” difesa dello Stato, si ritrovino a fare da
tassisti, autisti e badanti per le ragazze
comitato: invito formale, con lettera uf-
ficiale, “ai sensi dell’articolo 31, com-
mini delle scorte, dicendo: “Beati voi
che andate a casa a dormire, a me tocca
soddisfatto della risposta di Vito, ha re-
plicato: “La polizia ormai piantona ho-
bionda Perla, ex consigliere di quartiere di
Forza Italia, era un punto di riferimento
Mora per cui ho lavorato. Sono stata tre
volte da Berlusconi, ma solo in due ab-
faele. La pentita rievoca un faccia a faccia
tra il presidente del Consiglio e Pianetta:
genzia pubblicitaria. Mi disse che vole-
vano per una candidatura buona circa
cosa del genere.
Pm: Con riferimento a questa
Ma Fiorillo delle feste di Silvio Berlusconi?”.
Briguglio, membro del Copasir (il co-
ma 1, della legge 124 del 2007”. Com-
menta Briguglio: “Il comitato è stato
andare a trombare”? “Tra poco”, con-
clude Di Pietro, “ci libereremo di Ber-
tel e centri massaggi, le scorte si lamen-
tano di dover fare la guardia alle escort
per la politica berlusconiana. Era più di un
assistente parlamentare, portaborse del
biamo avuto delle prestazioni sessuali. Mi
diede regali e 10 mila euro”. E poi con
“Berlusconi doveva prendere un aereo
privato e lui gli disse che doveva parlargli.
150 mila euro”. Negli interrogatori parla
anche di party “bollenti” in ville private
droga che lei ha visto nella va-
ligia cosa le disse?
mitato parlamentare di controllo sui soft e indulgente per motivi di cortesia lusconi, ma non possiamo accettare ol- del premier. Il ministro dell’Interno Ro- senatore Enrico Pianetta, ingegnere di Brunetta: 300 euro per un rapporto ses- Lui disse che durante il viaggio con Ber- tra Trapani, Castelvetrano, Triscina, Cam- Genovesi: Che era quella che
insiste: “Capisco servizi segreti) è intervenuto sui video istituzionale, ma visto il moltiplicarsi di tre questo abuso. Chi va a trovare il pre- berto Maroni deve riferire su questo. Tortona, Alessandria. Era più di una ra- suale e un consiglio legale. Ecco che spun- lusconi gli aveva chiesto della candidatura pobello e Tre Fontane con amministratori tornava su …
pubblicati dal sito web del settimanale episodi come il ‘Ruby gate’, si impone mier non può andarci con il servizio di Ma forse è Berlusconi, nelle ultime ore gazza d'apparato, accontentata con una ta l'avvocato Taormina: “Ricordo che Bru- e lui gli aveva detto di non preoccuparsi. locali, sindaci e addirittura parlamentari Pm: Cioè?
cosa possa Oggi, che mostrano Lele Mora entrare la necessità di rivolgere a Berlusconi Stato”. di questo fine regime, che deve stabi- consulenza in Regione a Bologna. L'im- netta mi presentò la Macri”. Nel secondo In quei giorni tutti lo stavano supplicando. siciliani. Piccoli e grandi politici che tra- Genovesi: I 12 chili, erano 6
ad Arcore in auto assieme a ragazze una richiesta decisa alla quale non ha Il ministro per i Rapporti con il Parla- lire almeno che le ragazze che vanno a putata Perla è diventata la “pentita”: ha atto dell'operazione Bogotà i personaggi Quindi se aveva messo fuori persone più scorrono serate tra belle donne e coca. chili e mezzo …
influenzare certe della sua scuderia. “Il problema da af- alcuna possibilità di sottrarsi”. mento, Elio Vito, risponde gettando la casa sua ci vadano con auto proprie e rovesciato nei verbali il suo passato e la- escono ed entrano di scena all'improv- in vista di lui, voleva dire che quel che Nella storia di Perla c'è una sceneggia- Pm: E perché tornavano su?
frontare, in termini non più rinuncia- Briguglio si dice “preoccupato anche palla fuori campo. “Sono 1.988 le unità non con servizi dello Stato”. sciato nei tabulati tracce di contatti te- viso. Al centro c'è Perla che, per il se- aveva fatto...”. E una consulenza (10 mila tura già scritta per un'Italia che somiglia a Genovesi: Perché si fermavano
decisioni” bili, come questione di Stato, è l’ine- dell’uso delle scorte in compiti del tut- delle forze di polizia destinate ai servizi G.Barb. A.Masc. lefonici (ben 48) con Arcore, la residenza natore Pianetta, era più di una collabo- euro) del San Raffaele per Perla – che Bogotà, Colombia. a Roma quei 6 chili e mezzo.
pagina 4 Giovedì 11 novembre 2010

U
SI DICE A DESTRA

n anno da protagonista, per leader di Forza Nuova, Roberto Fiore Giancarlo Tulliani.
L’Ordine dei giornalisti Vittorio Feltri e il suo Giornale. Un corredata da un fantomatico video hard. Quindi Un anno intenso, quindi. E oggi l’Ordine dei
anno di polemiche, scandali, il giudice Mesiano, responsabile della sentenza giornalisti decide sulle sorti professionali di
presunti scoop e accuse. A partire dal caso di risarcimento da parte della Fininvest alla Cir Vittorio Feltri riguardo proprio il caso-Boffo. Il
lo giudica per la bufala Boffo, quando costrinse il direttore di Avvenire a di De Benedetti di 750 milioni. Quindi la lunga rischio per il direttore de il Giornale è di una
dimettersi dopo una compagna basata su accuse battaglia contro i finiani, da Italo Bocchino a condanna a sei mesi di sospensione. Per questo
di omosessualità, dopo un’indagine. E ancora la Luca Barbareschi, fino allo stesso Gianfranco 70 parlamentari del Pdl hanno firmato una
sul direttore di Avvenire presunta love story tra Alessandra Mussolini e il Fini e la casa di Montecarlo dove abita lettera a sostegno.

“Potrei lasciare

di Luca Telese
VITTORIO FELTRI ‘il Giornale’
se condannato
“Ci si rompe
Perché?

el suo giorno più lungo parte in per il Ma come perché? Danneggia la sua po-
litica! Tanta gente di destra dice: una vol-

N macchina da Milano, si ferma a


mangiare a Firenze, di sera lo trovi
in albergo al Sofitel, a un passo da
via Veneto. Quasi una ànabasi: una di-
caso-Boffo
Il premier?
ta sì, le altre no! Lo trova strano e scon-
veniente, pensa: adesso mi sono rotto le
balle, di tutte le veline di Berlusconi.
Anche tu.

le balle di tutte
scesa agli inferi in attesa di un giudizio Non solo io, non necessariamente io. Il
che lascerà un segno, non solo simbo- vero problema è che se hai votato Ber-
lico, nella sua vita. Sulla porta ti saluta
con un sorriso sorprendente, amaro:
È confuso lusconi e ti sei rotto le balle di lui, che
voti? Se vedi Bersani la tentazione del tra-
“Domani c’è il plotone di esecuzione”.
Domani, cioè oggi. Vittorio Feltri atten- e non ha dimento scompare. Se senti Vendola
pensi: parla bene, ma che cazzo ha detto?

le veline di B.”
de una sentenza che per lui conterà due Così la tentazione forte è votare Lega.
volte, quella che conferma - o meno - la
sua sospensione di sei mesi dall’Ordine
mantenuto Berlusconi è al crepuscolo?
Non lo so, si dice da 16 anni... Di sicuro è
per il caso Boffo. Parla di tutto: il cre-
puscolo del Cavaliere, la storia dei suoi le promesse” stanco, confuso. Non ha fatto tante cose
che doveva fare.
colpi giornalistici più controversi, i ca- Tipo?
pricci della prostata (“Ho ancora la mia, non muoio mica. Le liberalizzazioni. Le province, che so-
scopo una volta al mese...”). Feltri è pru- Hai portato tu l’uso dei dossier nel Vittorio Feltri visto no ancora lì. L’abolizione del valore le-
dente, ironico, disincantato. Senza en- giornalismo contemporaneo? da Manolo Fucecchi gale del titolo di studio. Le pensioni... Le
fasi, mi dice cose clamorose - in bocca a Non ci crederai: non so nemmeno come tasse non poteva tagliarle ora che c’è la
lui - su Berlusconi. Frasi feroci sul cen- sia fatto, io, un dossier.. crisi, ma nel 2008. E nel 2001?
trodestra (“Il Pdl o come cazzo si chia- Controprova: come nacque il caso? Sembri un oppositore duro.
ma...”). Spiega cosa lo divide - anche se Mi portò la notizia Sallusti. Dicendo che Ti sbagli, queste cose le ho scritte nel
civilmente - dal modo di vedere le cose arrivava da un prelato importante. Non 2001. Io vado in redazione mi dicono:
dal suo alter ego, Sallusti (proprio in vir- ho mai avuto motivo di dubitarne. ‘Ma noi dobbiamo difendere il Cavalie-
tù di quella sentenza) in questo momen- E voi come l’avete controllata? re!’. Lo capisco, lo rispetto, anche se a
to cruciale. Mi spiazza se lo incalzo sul Dissi, proprio a Villa: “Mi raccomando, volte mi viene il dubbio che qualcosa di
modello di “giornalismo vendicativo” controllate se è vero”. Tornarono alle strumentale ci sia.
che ha imposto in questo anno: “Sì, è 17.30, i due dicendomi: “Controllata”. Quindi va criticato?
vero, è occhio per occhio. Un precetto Sentenza vera. La velina in cui si par- Beh, quando le fa grosse si deve. E non
evangelico”. Alla fine, con il calcolo del lava dell’omosessualità di Boffo no. solo io. Ho letto anche due articoli di
mattatore, butta lì - anche se in forma Solo Travaglio ha riconosciuto che la ve- Belpietro che gli fa un mazzo così.
condizionata - una notizia bomba per il lina era una bufala, ma la sentenza no. Sallusti pensa che si debba fare qua-
mondo del giornalismo. Da giorni corre Non si è mai capito se hai chiesto drato, tu che vada difesa la libertà?
il tam tam che parla di una sua nuova scusa a Boffo. A volte lo dici. Ma Messa così... sì. Me l’hai fatto notare tu.
impresa editoriale, un nuovo giornale se te lo ricordano ti incazzi. Sei famoso per cambiare giornali
da creare dal nulla. Glielo chiedo e lui mi Non mi sono scusato, non sono an- come le stagioni.
risponde: “Di solito con i quotidiani mi dato con il cappello in mano. Sì, c’è un momento in cui mi annoio di
succede questo. Mi stanco. Ebbene, qui Cioè? un posto. E allora mollo tutto.
non lo ero ancora. Ma... sono molto de- Ho ammesso che i riferimenti omo- Ti sei annoiato?
luso, amareggiato. Se mi dovesse arriva- sessuali nella sentenza non c’erano. Era Ho recuperato da 22 milioni di euro a 7
re una condanna avrei l’impulso irrefre- un errore. in 14 mesi! Vorrei arrivare a zero.
nabile di cambiare subito”. Il bello è che A Boffo è costato la direzione! Però?
la condanna è quasi certa. E in questo Non l’ho cacciato io, ma Avvenire. litica. Nel senso che tutto è iniziato da Non ci compromettere. Sul mio umore può incidere la sentenza.
caso diventerebbe una condanna stra- Parliamo di “Velina ingrata”, con cui quella lettera. No, te lo dico. Con Travaglio battaglia- E conta anche il fatto che dai big del Pdl,
na: sei mesi più l’obbligo di fondare un hai sputtanato Veronica. Ci torniamo. In ogni caso si può fare mo via sms, ma è il primo che leggo la o come cazzo si chiama, non mi è arri-
nuovo quotidiano. Sì. Anche se voi progressisti dimentica- giornalismo con occhio per occhio? mattina. Con Padellaro ci conosciamo vata una parola pubblica di solidarietà.
Raccontiamo al lettore tipo de Il te sempre che lei aveva sputtanato il ma- Perché no? Dopotutto è anche una mas- da tanti anni, è un comunista di merda... Potresti fondare un nuovo giornale.
Fatto come ragiona “il nemico”, rito su Repubblica. Se mia moglie litiga sima evangelica. eh, eh... E in qualche modo gli sono per- Quando metti un progetto in cantiere,
quel demone di Feltri. non convoca mica l’Eco di Bergamo. L’altro colpo basso fu l’intervista in sino amico. Curioso no? Per anni non mi però, ci vogliono sei mesi, un anno.
Ah, ah, ah... Vuoi vedere la coda e il pie- Come nacque quel titolo? cui dicevate che Veronica era fidan- credevano se dicevo che non parlavo E il modello?
de biforcuto?. Qualcuno, anzi... Sallusti, mi mise quel- zata con il bodyguard.... con Silvio. Ora che Dagospia scrive che Mi avete aperto gli occhi voi.
Raccontiamo la verità sui tuoi colpi la foto sul tavolo. Gli era stata segnalata. A parte il fatto che l’intervista la lessi in sono geloso di Sallusti perché lui ci parla Il Fatto?
proibiti... Il titolo lo feci io, di mio pugno. pagina, e l’aveva fatta Sallusti e non io.... ogni giorno. Dicono: allora dev’essere Massì. Pochi giornalisti, opinioni forti,
Quali? E oggi lo rinneghi? Anche quella! vero che non lo chiama...”. servizi esclusivi, libertà. Quel che serve.
Non possiamo che partire dal “me- Nemmeno per sogno! Era una notizia. ... A parte questo, io ero d’accordo. Tan- Sallusti ci parla? Con due stampelle, una di carta e una su
todo Boffo” Era un attacco maschilista. ta gente ci ha criticato, tanta gente ci ha E’ un paese libero, questo. internet. Pensa che leggendovi, il primo
Ho avuto dall’ordine una sanzione mol- No, perché non lo sono. Sono personista... detto “Bravi”. Vi scandalizzate tanto per Parliamo di Berlusconi, l’hai criticato. numero, mi dicevo: sono dei pirla. Poi vi
to pesante, sei mesi. Io commentavo un Cosa sei? il bodyguard, ma mai per doppia morale Scrivo solo quel che penso, ti rassegni? ho pesato, ho capito.
articolo di un noto inviato, Gabriele Vil- Non faccio differenza fra uomo e donna, di chi attacca Berlusconi. Hai pensato male del caso Ruby. Dimmi l’ultima verità, sul caso Fini.
la. A lui - che firmava la notizia - una cen- soprattutto se si tratta di pirla. Ma per- il codice da Feltri: vendere vendere, Non sono un moralista. Non mi piace... Nella mia vita, forse, ho intuito tre gran-
sura. A me la sospensione! È poco? ché mai non avrei dovuto farlo, scusa? vendere. Cosa? di cose. Il vento della Lega. Che arrivava
Hai dovuto lasciare il Giornale, per Perché era una vendetta. Perché, voi non fate il giornale per ven- Se io mi devo fare una scopata, lo faccio Tangentopoli. E poi ho sentito che Fini
questi sei mesi... A una critica feroce si può rispondere dere? Si vede, e si capisce. Per questo stia- per me. Non ho bisogno della claque! stava mandando a puttane tutto, e ci ho
Da direttore non tornerò a firmarlo più con una critica feroce. mo parlando. Vi stimo molto di più dei E il caso Noemi, le minorenni? preso. Quando i generali del Pdl dicono:
in ogni caso. Per tanti anni, anche a Li- A Berlusconi, mica a Libero! tanti che lo fanno per non vendere. E fra Bah, va provato che lo sapesse.... Certo “La rottura è colpa di Feltri penso: ma
bero sono stato solo direttore editoriale, Se ci pensi gli ha distrutto la carriera po- l’altro ci riescono benissimo, eh, eh! . non doveva andare a Casoria. questi non capiscono un tubo!.

CORONA FA (ANCORA) IL MACHO go per fango. E avanti con la love story


con Belén Rodriguez (“Per lei ho speso
anche 6.500 euro a notte alle Maldive!”),
E si dedica un’intera rivista gli scatti in prigione, gli altri insieme alla
figlia e alla ex moglie, Nina Moric. Il rac-

Cxy,inquanta pagine patinate. Foto in me ama definirla, condensata in un nu-


ogni posa. Ammiccanti, presunte se- mero monografico dal titolo “Io Fabri-
dure, maschie e da imprenditore per zio”, ora in edicola. Un numero per spie-
conto di come tutto è cominciato (“Per
una bocciatura in quinta liceo”) e del
rapporto con i genitori (il padre Vittorio
Fabrizio Corona. Poi insieme al suo men- gare la sua vita, smontare le accuse, il- è stato un famoso e apprezzato giorna-
tore, Lele Mora. Quindi massime del ti- lustrare i successi e magari rilanciare lista).
po: “Il dolore non è più una cosa che mi un’immagine da macho offuscata dalle Interessante? Non molto. Ma alla fine
riguarda”, o “Timberland, muscoli e ta- recenti rivelazioni dell’agente dei vip: delle pagine torna alla mente l’ultima
too. Il mio stile è questo e me ne fotto se “Sì, io e Corona abbiamo avuto una sto- parte di un articolo scritto da Massimo
non ti va”. E ancora: “Io non soffro di ria – ha detto Mora – per lui ho speso Gramellini su la Stampa a proposito delle
manie di superiorità. Io sono davvero molte migliaia di euro”. Così ecco una vicende tra Corona e Mora: “Dice il sag-
superiore” e “La mia vita è una sfida con- parte dedicata allo stesso Mora, nella gio: chi ostenta la sua virilità nasconde
tro tutto e tutti e il vincitore sono sem- quale si raccontano i guai giudiziari e le una doppia verità. E se non vi piace la
pre io”. Quindi la migliore: “Chi mi osa abitudini dell’ex socio: da quando è sta- rima, proviamo con l’assonanza: in fon-
sfidare non ha nessuna possibilità di to arrestato e scagionato per spaccio di do al ruggito del macho si può udire il
uscirne illeso”. E ancora e ancora. Una droga, fino alle accuse per evasione fi- miagolio di un micio”.
sorta di summa di una vita estrema, co- scale. Insomma, occhio per occhio, fan- al.fer.
Giovedì 11 novembre 2010 pagina 5

I
MAGGIORANZA (?)

eri i parlamentari e i tecnici del Pdl si Costituzionali Carlo Vizzini. soddisfare l'opposizione. Così alla Camera il
Grandi manovre sono incontrati nello studio del Nella maggioranza però non si nasconde un testo cambierebbe. Ma poi dovrebbe tornare a
vicepresidente del Senato Gaetano certo scetticismo. La vera intenzione, Palazzo Madama. In questo 'ping pong' voluto il
Quagliariello per fare un primo giro di orizzonte sostengono alcuni parlamentari d’opposizione, tempo passerebbe e alla fine si tornerebbe alle
intorno su una possibile riforma della legge elettorale. sarebbe un’altra: impedire che la legge elettorale urne senza cambiare la legge. L'unica possibilità
La riunione, si è svolta alla presenza (tra gli altri) cambi davvero. L’idea, viene spiegato, sarebbe di cambiare davvero la legge elettorale,
del capogruppo Maurizio Gasparri e del piuttosto semplice: al Senato, visto che ci sono i insomma, sarebbe quella di arrivare a un
alla legge elettorale presidente della commissione Affari numeri per farlo, si modifica il 'Porcellum'. Senza governo tecnico.

IL BUIO OLTRE LA CRISI


Napolitano: “Momento di grandi incognite”
Letta ammette: “La prospettiva è stretta”
di Sara Nicoli
Respingimenti
ianni Letta che si lascia Italia-Libia, su cosa è andato sotto il governo

G sfuggire - proprio lui - che


la stagione del governo è fi-
nita. Napolitano che chie-
de cautela, ma invita a risolvere la
situazione al più presto. E i finia-
Intanto va chiarito che i respingimenti in mare
dei migranti non sono previsti da nessuna legge:
non se ne parla nella Bossi-Fini, non nei vari
decreti sicurezza e nemmeno nel recente
Trattato di amicizia italo-libico. I respingimenti
ni che annunciano: se oggi andrà collettivi sono semplicemente una prassi, peraltro
male con Bossi, i nostri usciran- inaugurata già durante il precedente governo
no subito dopo dal governo. Il Berlusconi, quando al Viminale sedeva Giuseppe
tutto mentre il Cavaliere pensa al Pisanu: l’innovazione della gestione Maroni,
trappolone. Sempre più scosso coadiuvato dalle autorità libiche, è che ora
anche per via di sondaggi che avvengono addirittura in mare. Il motivo per cui
danno il Pdl in picchiata (26%) non c’è legge che li preveda è semplice: i
adesso si è messo in testa che tut- respingimenti collettivi violano buona parte del
ti stanno lavorando per un’imbo- diritto internazionale – la Dichiarazione dei diritti
scata ai suoi danni. La realtà è di- dell’uomo, la Convenzione di Ginevra – e persino
versa, Fini insiste a chiedere la la Costituzione italiana (art. 10) perché in buona
sua testa e lui a non voler indie- sostanza hanno l’unico scopo di non riconoscere il
treggiare di un passo; non è cam- diritto d’asilo a chi ne avesse i requisiti. A
biato nulla, la crisi è conclamata Lampedusa, per capirci, nel 2008 sbarcarono circa
anche se tutti si agitano per far 27 mila cittadini stranieri: il 75% chiese asilo e la
credere di avere la soluzione in Italo Bocchino, alla Camera, legge Il Fatto Quotidiano: sulla prima le telefonate ad Arcore di Perla Genovesi (FOTO ANSA) metà lo ottenne. Oggi, sostiene il nostro governo,
tasca. Che, invece, non c’è. quelle persone faranno la loro richiesta in Libia,
Mentre volava ieri verso il G20 di estremo tentativo di Fini di por- sia il Quirinale. In un colloquio danni che poi possa pregiudica- ma è una bugia: Tripoli non riconosce il diritto
Seul, Berlusconi ha ribadito la tare il Pdl sulle proprie posizio- con Maroni, il capo dello Stato re una sua possibile elezione al d’asilo e ha pure chiuso l’ufficio Onu che si occupa
sua visione del momento: “Io di ni, ossia allargando la maggio- avrebbe espresso preoccupazio- Quirinale; in molti, in queste di rifugiati. È su questo tema che l’esecutivo è
Fini non mi fido, si è lasciato le ranza a Casini (che è stato più di ne per lo “stallo”, accennando al- ore, lo descrivono come “scos- andato sotto tre volte martedì: l’emendamento
mani libere, perché mai dovreb- un’ora a colloquio con il presi- la possibilità di “pilotare” la crisi so, in condizioni psicofisiche del radicale Mecacci - Colombo (e le conseguenti
be legarsele con un nuovo pat- dente della Camera, ma poi è ar- per evitare un “pateracchio” di molto precarie, dunque molto mozioni di Udc e Fli) prevedeva di legare i
to?”. Però qualcosa sembra muo- rivato anche Rutelli) e riparten- esecutivo tecnico senza Pdl e Le- debole”. Il quadro si fa quindi respingimenti all’effettiva applicazione del diritto
versi, ma è difficile capire in che do da una nuova agenda per le ga e che sarebbe un rimedio peg- sempre più complicato, tanto internazionale in Libia, il governo ha dato parere
direzione se persino la prover- riforme: il leader Udc ha pratica- giore del male. Meglio le urne e che ieri, alla fine, anche D’Alema negativo e Gianfranco
biale prudenza di Gianni Letta ie- mente sondato tutti, così come una nuova ripartenza. Di questo ha spezzato una lancia in favore Fini – che ormai
ri si è persa per un attimo e hanno fatto alcuni uomini della si sarebbe fatto portavoce sem- di “un governo breve, che af- propone
all’eminenza azzurra è uscita Lega. Le variabili sul campo, pe- pre il ministro dell’Interno con fronti alcune emergenze”, nella pubblicamente di
una battuta rivelatrice: “Le pro- rò, appaiono ancora troppe e la Fini, così come Bossi cercherà di consapevolezza che si è ormai cambiare anche la
spettive del governo sembrano quadratura del cerchio è lonta- capire oggi sempre dal presiden- all’inizio “di una nuova stagio- “sua” legge
essere brevi”. Non c’è alcun dub- nissima; alla fine di una giornata te della Camera se ci sono le con- ne”. Oggi, dunque, il colloquio sull’immigrazione (“a
bio che questo esecutivo sia or- frenetica si è persino parlato di dizioni per andare avanti in que- “risolutore” tra Bossi e Fini, per volte chiede agli
mai al tramonto, ma la grande in- un possibile accordo che preve- sta direzione. Il Cavaliere, secon- valutare se ci sono i margini per stranieri cose
cognita è rappresentata dal “do- desse una nuova “scudatura” del do alcune voci raccolte tra i suoi pilotare una crisi in tempi rapidi assurde”) – ha
po”. Il Cavaliere, sostengono uo- premier per i suoi processi in fedelissimi, non sarebbe pregiu- verso un nuovo governo. Ma se cominciato
mini a lui vicini, starebbe “rif let- cambio di un’accelerazione sul- dizialmente contrario all’ingres- non ci crede più neppure Gianni ufficialmente a uscire
tendo”. Ma il pressing della Lega la legge elettorale. A patto, però, so di Udc e Fli in un nuovo go- Letta, vuol dire proprio che il dalla maggioranza.
e le preoccupazioni del Quirina- che fosse ancora targata Pdl. Un verno, ma teme “l’imboscata, tempo del Cavaliere è agli sgoc- (Marco Palombi)
le che anche ieri ha chiesto “uno circolo vizioso. Che mette in an- una congiura di palazzo” ai suoi cioli.
sforzo per dare risposte al Paese,
chiunque sarà chiamato a gover-
nare ancora, o a governare nuo-
vamente”, hanno convinto Ber-
lusconi a dare almeno l’impres-
sione di stare trattando per un
Bondi non vuole pagare per tutti
dopo che potrebbe essere anche IL PD CHIEDE LA SFIDUCIA PER IL MINISTRO E RACCOGLIE LE FIRME PER LA MOZIONE CONTRO IL GOVERNO
un “Berlusconi bis”. Il primo a
non crederci, però, è proprio di Wanda Marra richiesta di dimissioni “un atto fronti del Ministro è stata fatta “non e' colpa delle scarse risor- ministro Bondi non chiediamo
lui. “Se domani (oggi, ndr) l’in- politicamente e moralmente e sarà presentata nelle prossi- se”, ma del modo in cui sono le dimissioni ma un atto di co-
contro con Bossi finirà male – ha n’Aula quasi deserta. Da ingiusto”. E anche se la sua re- me ore. Si dovrebbe votare raggio: si assuma le sue pesan-

U
gestite. Perché la causa del crol-
annunciato ieri il finiano Fabio una parte, un discorso lazione si consuma nell’indif- nell’arco di un paio di settima- lo è “la pressione sulle muratu- tissime responsabilità politi-
Granata – ritireremo i ministri breve e addirittura disar- ferenza generale (praticamen- ne. Di più: i Democratici stan- re del terrapieno” e non “la che". Un modo per lasciarsi
dal governo”. Al più tardi, ha mante, dall’altra, dichia- te deserti i banchi di Pdl e Lega, no raccogliendo le firme per mancanza di risorse”. Per il mi- aperta la possibilità di firmare
puntualizzato Enzo Raisi, “entro razioni di fuoco che però ca- semi-abbandonati quelli dei una mozione di sfiducia com- nistro bisogna dunque lasciare una mozione altrui e di non sco-
lunedì”. dono in un silenzio spiazzante: futuristi, pieni a metà quelli plessiva nei confronti del go- ai soprintendenti la tutela, prirsi, guardando l’evolversi
Comunque, si tratta. Ben sapen- è surreale l’atmosfera a Monte- dell’opposizione) alla fine il Pd verno. mentre la gestione va assegnata del quadro politico. Alla fine,
do che la strada verso le elezioni citorio mentre il ministro della lancia il cuore oltre l’ostacolo a nuove figure gestionali. “Per Franceschini tira le conclusioni
è ormai spianata, ma si tratta. Ieri Cultura, Sandro Bondi, riferi- e mantiene la promessa; in se- “SE AVESSI responsabilità questo - annuncia - il ministero e in Aula annuncia la mozione.
Montecitorio è stato palcosceni- sce sul crollo di Pompei. Sul rata è il segretario Pier Luigi per ciò che è accaduto sarebbe sta predisponendo le linee gui- Il Ministro, ancora una volta, ri-
co di un intreccio di incontri dif- punto di esplodere “come una Bersani ad annunciare che la giusto chiedere le mie dimissio- da per una fondazione per badisce la sua posizione. A Gra-
ficili da decifrare se non come mina” (parole sue) definisce la mozione di sfiducia nei con- ni, anzi le avrei date io. Se in- Pompei: sovrintendenti e ma- nata dice: nessun passo indie-
vece facciamo prevalere serie- nager dei beni culturali devono tro. “Non so cosa intenda. Le
tà, obiettività e misura, allora lavorare insieme”. E intanto iniziative di carattere politico
Oggi incontro sarebbe giusto riconoscere che
i problemi di Pompei come le
smentisce i nuovi crolli a Pom-
pei, denunciati dalla Uil.
contro il Governo non hanno
nulla a che fare con Pompei e la
Bossi-Fini situazioni in cui versa il patri-
monio artistico si trascinano da SEGUE breve dibattito in Au-
cultura”. E alla fine è Bersani ad
annunciare: “Abbiamo presen-
I futuristi decenni senza che nessuno sia
riuscito a risolverli definitiva-
la. Con Veltroni che interviene
per il Pd, chiedendo le dimis-
tato la mozione di sfiducia su
Bondi, ora stiamo raccogliendo
mente e a impostare una stra- sioni non per “una circostanza le firme per quella al governo”.
pronti tegia efficace”, si difende Bon- specifica”, ma per “lo stato di È chiaro che “il nostro obiettivo
di, parlando di “un segno di in- abbandono della cultura italia- è quello di rendere formale la
a ritirare cattivimento della lotta politica na”. Le dimissioni le vogliono crisi”, spiega. "Ora vedremo i
in Italia”. Poi però ci tiene a non anche Idv e Udc. E Granata tempi e i modi dell'iniziativa. La
la delegazione scaricare le responsabilità prende la parola per Fli: parole crisi va formalizzata in Parla-
dell’accaduto: il crollo della dure, ma poi una conclusione mento”. Scontato il plauso di
al governo Domus dei Gladiatori a Pompei che è ancora interlocutoria: "Al Di Pietro: “Finalmente”.
pagina 6 Giovedì 11 novembre 2010

L
INFORMAZIONE

a Rai comunica: “Il consiglio di dell’evasione anche di questa tipologia di scontenta i finiani e una parte del Pdl, il già
Rai Parlamento: amministrazione nella seduta di ieri canone”. Lo comunica in una nota viale coordinatore delle sede regionali, Maccari,
ha esaminato un documento Mazzini precisando che “nel corso della assume l’interim di Rai Parlamento, “diretta”
presentato dal direttore generale, Mauro seduta, inoltre, è stato approvato, su proposta su delega di Masi per quasi tre mesi dal finiano
il Cda dà l’interim Masi, relativo a una valutazione dell’evasione del direttore generale, l’intendimento di Giovanni Scipione Rossi. Presto Masi dovrà
dei canoni speciali e sulle misure che si affidare ad interim al dott. Alberto Maccari la proporre le nomine per altre reti, ma con la
intendono intraprendere per far fronte, più responsabilità della direzione Rai fiducia intorno, cerca sempre soluzioni
ad Alberto Maccari concretamente e fattivamente, al recupero Parlamento”. La notizia più ghiotta alla fine e provvisorie.

SCANDALO TRANI AL PARLAMENTO EUROPEO


IN SCENA IL REGIME ALL’ ITALIANA
Trasmesse in inglese le intercettazioni di B. contro Annozero
tutta Europa: “Abbiamo porta- capitare in una democrazia oc- vicenda, si occupasse proprio Marco Travaglio e il vignettista
to queste intercettazioni in Eu- cidentale: in un Paese Ue, ap- la procura di Trani, oppure sul- Vauro, lavorano da mesi senza
ropa per mettere in guardia punto. la fuga di notizie giudiziarie, un contratto”, denuncia Mas-
l’Ue sul rischio che sta corren- All’incontro ha partecipato mentre lo scandalo era nelle sari.
do: l’attacco alla libera infor- Antonio Massari, giornalista de pressioni esercitate sulla Rai”, Non solo politici all’evento,
mazione non è solo un caso ita- Il Fatto Quotidiano e autore ha sottolineato il giornalista te- ma tanti ragazzi e ragazze ita-
liano ma rischia di diffondersi dell’inchiesta Trani-gate con- levisivo tedesco Udo Gumpel. liani venuti appositamente
come un virus in tutto il con- dotta dalla piccola procura ba- Non sorpreso, invece, Loris dall’Italia. Come Valeria Gras-
tinente”, dice De Magistris che rese nel marzo 2010. La storia è Mazzetti, che nella sua lunga so, 40 anni, piccola imprendi-
insieme ad Alfano promettono nota: un intreccio ai limiti del carriera, in Rai, ne ha viste del- trice di Palermo: “Queste inter-
fermamente: “Manderemo possibile tra potere politico, le belle. cettazioni per me sono una no-
questo video con le intercetta- informazione e organi di con- vità, non le avevo mai ascoltate
zioni in tutta Europa per mo- trollo. Personaggi che mai “NOVE MESI DOPO non è in italiano. Portarle e parlarne
strare l’ingerenza del potere avrebbero dovuto parlare tra cambiato nulla: Annozero è an- in Europa è fondamentale per
politico nell’informazione in loro, non in questi termini, al- cora sotto attacco e due dei aiutare noi a restare in un’Italia
Italia, uno dei 27 Paesi membri meno. Per mesi la procura di suoi più preziosi collaboratori, libera e democratica”.
Ue”. Anche Juan Fernando Lo-
péz Aguilar, socialista spagno-
lo, presidente della commis-
sione Libertà civili al parla-
La stampa C’È PLAGIO E PLAGIO di S. F.
mento europeo, s’è detto straniera:
preoccupato del caso italiano:
“Il pluralismo informativo è
uno dei valori fondanti
“I vostri media “GIORNALE” COPIA&INCOLLA
ull’edizione di ieri del “Giornale”, a pagina
dell’Unione europea. Parlare
dei problemi d’informazione
in Italia, Bulgaria o Romania al
erano d’esempio, S 3 grande polemica su Vieni via con me di
Fazio&Saviano: “Il genio Benigni? Ha copiato
Parlamento europeo è impor- oggi non le battute da un sito”. In realtà si chiama
di Alessio Leccese to liberale sloveno, Ivo Vajgl, tante per l’Unione intera”. citazione, visto che il comico da Oscar ha
Bruxelles parla apertamente di populi- Anche tradotte in un’altra lin- incoraggiano omaggiato davanti a 9 milioni di spettatori i
smo politico. gua, le pesanti invettive di Sil-
uarant’anni fa, quan- vio Berlusconi a un membro nessuno” ragazzi del sito di satira Spinoza.it. Chi si

“Q do lavoravo come
corrispondente della
stampa radiotelevisi-
va di Ljubliana e del giornale
IERI IL TRANI-GATE è ar-
rivato a Bruxelles: le intercet-
tazioni telefoniche tra Silvio
Berlusconi, l’ex commissario
dell’Agcom hanno raggelato
l’atmosfera, nell’aula del Parla-
mento, gremita di persone. An-
nozero, trasmissione da sempre
Trani ha ascoltato in silenzio le
pressioni di un Berlusconi
limita al “copia&incolla” è l’autore dell’altro
pezzo in pagina, “Saviano come i boss: fuoco
sul Giornale”, cioè Salvatore Tramontano. Se
la prende con “Loris Mazzetti, il dirigente Rai
Delo, i media italiani erano un Agcom Giancarlo Innocenzi e indigesta al leader del partito “sull’orlo di una crisi di nervi” con mansioni di commissario politico” che sta
esempio, per me e i miei col- il direttore generale della Rai dell’amore, andava chiusa. A fatte – o meglio: urlate – a Gian- dietro il programma. Una verve polemica che
leghi, che avevamo vissuto un Mauro Masi sono state trasmes- tutti i costi. Nemmeno l’anima- carlo Innocenzi, commissario resta impressa, accompagnata da un vago
sistema di libertà limitate. se in un’aula del Parlamento zione video ha attenuato l’ef- Agcom, affinché intervenisse
Non posso dire che il giorna- europeo, tradotte in inglese, e fetto delle incredibili pressioni per chiudere una trasmissione senso di déjà-vu. Mezzo editoriale è infatti
lismo italiano sia ancora in gra- accompagnate da un’anima- su un Innocenzi fattosi piccolo televisiva che si occupava del ripreso pari-pari da un commento di Fabrizio
do di incoraggiare allo stesso zione video, per un’audience piccolo al telefono con il “gran- caso Mills, della trattativa tra Rondolino sul sito Front Page e ripubblicato
modo pubblico e professioni- internazionale. Un’iniziativa de capo”. Solamente gli insulti, Stato e Cosa Nostra, del caso sempre ieri da “Libero”. E questo, secondo il
sti”. Dinanzi allo scandalo An- degli eurodeputati Idv Luigi in inglese, hanno fatto sorride- D’Addario, insomma di notizie dizionario, non si chiama citazione.
nozero e all’inchiesta di Trani De Magistris e Sonia Alfano, re la platea internazionale, in- che non dovevano esser date. Ma plagio.
sulle pressioni del premier Sil- che hanno promesso di tra- credula di fronte a un evento “S’è fatto di tutto per attirare
vio Berlusconi, l’eurodeputa- smettere le intercettazioni in che mai si penserebbe possa l’attenzione sul perché, della

Nell’Idv c’è chi vuole cacciare De Magistris


BORGHESI ACCUSA: L’EX PM È STATO RINVIATO A GIUDIZIO, QUINDI DEVE RISPETTARE IL CODICE ETICO E SOSPENDERSI
di Caterina Perniconi mento di banche che applica- sto partito l’ho fatto perché da una cavolata”. Ma Di Pietro, litico hanno combattuto in blog: “Non mi sono rifiutato di
no tassi usurari e che gli erano condividevo precisi valori. Se per adesso, della questione trincea per scardinare il siste- indagare su niente, non l’ho
arebbe davvero sorpren- state ordinate da un Gip”. poi l’Idv deciderà di cambiare non vuole parlare. Eppure il ma del malaffare politico, fi- mai fatto, anche quando inda-
“S dente se dovessimo sco-
prire che anche nell’Italia dei SECONDO Borghesi, il com-
il codice etico, ne discuteremo
e decideremo il da farsi”. Bor-
partito si è riunito più volte per
discutere il problema.
nanziario e della criminalità or-
ganizzata, sia necessario un ap-
gare significava toccare il ‘gho-
ta’ del potere colluso e
Valori la giustizia non è uguale portamento di De Magistris ghesi, infatti, proviene dalla profondimento in più. Perché dell’economia opaca, della
per tutti e che c’è qualcuno potrebbe esporre il partito a ri- Lega Nord, dalla quale si è di- A MEDIARE ci pensa il ca- se avessimo ragionato così massoneria e delle istituzioni
che è più uguale degli altri”. schio di attacchi politici. Per messo per divergenze politi- pogruppo Idv alla Camera, dall’inizio, Di Pietro non deviate, esponendosi profes-
All’interno del partito di Anto- questo motivo, in duro inter- che nel 1998, e ha aderito al Massimo Donadi: “Il codice avrebbe potuto fondare l’Idv sionalmente a ritorsioni pe-
nio Di Pietro è scoppiato il vento sul suo sito Internet, ha partito di Di Pietro nel 2000. etico è sacro e va rispettato alla per gli strascichi di Mani Pulite santi che, puntualmente, sono
“caso De Magistris” e c’è chi si chiesto l’autosospensione “Sono contento che i nodi ven- lettera, ma bisogna anche va- da cui poi è stato completa- poi arrivate, tanto da costrin-
appella al rispetto della mora- dall’Idv dell’ex magistrato, al- gano al pettine – risponde De lutare ciò che sta accadendo. È mente scagionato”. germi a lasciare il lavoro che
le e chiede la sua sospensione. meno fino a quando la sua po- Magistris raggiunto telefonica- inevitabile che per persone L’ex magistrato napoletano in- amavo”. E poi si rivolge diret-
La ragione del contendere è il sizione sarà chiarita. “Quello mente a Bruxelles – io e Di Pie- che nel loro percorso pre po- tanto, chiarisce anche dal suo tamente a Borghesi: “Abbi co-
rinvio a giudizio dell’ex magi- che avevo da dire l’ho scritto, tro abbiamo decine di proce- raggio, caro Antonio, e formu-
Luigi De Magistris (FOTO EMBLEMA)
strato in un processo innesca- preferisco non commentare dimenti penali perché ci sca- la la domanda in modo netto:
to da un commerciante salen-
tino che ha denunciato alcuni
oltre”, risponde Borghesi al
Fatto Quotidiano, ma quando gli
gliamo contro questo sistema
immobile e corrotto. Lavoria-
Donadi media: vuoi che mi dimetta e lasci
l’Idv? Quali danni posso arre-
togati per favoreggiamento
con banche usuraie. “Ti sare-
si chiede di chiarire la difesa di
Luigi De Magistris, ovvero che
mo per il paese senza condizio-
namenti e quindi siamo espo-
“Se avessimo care a questo partito? Forse il
consenso che ho ricevuto alle
sti rifiutato d’indagare – lo ac-
cusa Antonio Borghesi, vice-
i reati di cui è accusato sono di
ben diversa gravità rispetto a
sti a ritorsioni di questo gene-
re. Borghesi o non lo capisce o
ragionato così ultime elezioni è un danno?
Possiamo guardare anche la
presidente dei deputati quelli a cui viene paragonato, è in malafede. E dato che lui è nostra trave o dobbiamo solo
dell’Idv – come ordinato dal Borghesi incalza: “Di certo vicepresidente del gruppo dall’inizio, concentrarci sulla pagliuzza
Gip, su collusione fra magi- non posso accettare che nel parlamentare dell’Idv è evi- nell’occhio politico altrui,
strati di Lecce e magistrati di mio partito si parli di ‘processi dente che c’è un problema po- Di Pietro non aspettando il prossimo puro
Potenza, con ipotesi di reato politici’ o processi ‘meno im- litico e su questo Di Pietro si che ci epuri senza esserci noi,
gravissime che vanno dall’as- portanti’, cioè che si usino gli deve pronunciare. In ogni ca- avrebbe potuto per primi, epurati da chi vera-
sociazione per delinquere, stessi termini di chi lei sa. so, io sono molto amareggiato mente scredita l’Idv dal di den-
all’estorsione, al favoreggia- Quando io ho abbracciato que- e non mi lascio condizionare fondare il partito” tro?”.
Giovedì 11 novembre 2010 pagina 7

I
MAGGIORANZA (?)

numeri al Senato tornano a preoccupare dell’ultimo governo Prodi, anche se, conti alla a Montecitorio è ormai dimostrato che una
Ecco tutti i numeri Silvio Berlusconi. Se le ultime voci sul mano, la pattuglia dei senatori fedeli al presidente maggioranza alternativa esiste, a Palazzo Madama
passaggio di due ex azzurri come il della Camera (attualmente 10) non è ancora in la partita è più complessa e per ora incerta.
forzista Piergiorgio Massidda (più tiepido dopo grado di incidere sull’autosufficienza del governo. Dopo la morte di Francesco Cossiga, i senatori
di Palazzo Madama l’incontro di ieri a Palazzo Grazioli) e il liberale Intanto, nel Popolo della libertà sono sempre al sono 321. Attualmente, il Pdl arriva a 135. La
Enrico Musso dovessero diventare presto realtà, lavoro i cacciatori di peones per racimolare maggioranza può contare anche su 26 leghisti,
i finiani potrebbero essere decisivi anche a qualche voto in più per il Cavaliere, se mai in aula ma le due possibili uscite preoccupano i piani di
Autosufficienza a rischio Palazzo Madama. Qualcuno rievoca i fantasmi si dovesse arrivare allo scontro finale con Fini. Se autosufficienza del governo.

TUTTI PAZZI
libertà. Al livello nazionale si terno del nostro partito, mi avrei tradito le migliaia di elet-
è però iniziato a parlare di lui ritrovo nella paradossale si- tori che si sono sempre fidati
da quando, alle scorse provin- tuazione di essere stato sca- di me. Terrò fede alla parola
ciali di Cagliari, si è candidato valcato proprio a vantaggio di data. Per questo che ho già
con una lista civica contro il chi, espressione di una cor- vinto la battaglia più impor-
candidato del Pdl Giovanni rente, non era peraltro nep- tante: quella della coerenza”.
Farris, prendendo il 9% e fi- pure iscritto al Popolo della

PER MASSIDDA
nendo per far capitolare (al Libertà. (...) A Palazzo Grazio- ADESSO RICOMPARE
secondo turno) il suo stesso li mi hai incoraggiato ad an- sulle cronache nazionali con
partito. dare avanti, solo il giorno do- brevi e puntute interviste. Di-
po mi hai chiesto di fare un ce di sé: “Sono uno che ra-
CON QUELLA MOSSA ha passo indietro proponendo- giona, non un bovino idiota”.
ottenuto due risultati: ha “pe- mi quello che è il sogno della E, ancora: “Sto soffrendo co-
sato” i suoi 16 mila voti (i par- mia vita politica: fare il sot- me una bestia, perché voglio
Il senatore Pdl (dato in fuga) lamentari sono “nominati” e
non possono contare il pro-
tosegretario alla Sanità. Ma ho
detto no. Accettare sarebbe
bene a Berlusconi”. Sul suo
blog c’è ancora un commen-

ricevuto a Palazzo Grazioli prio peso) ed ha messo in mo-


ra il “correntismo” del suo
partito in Sardegna. All’epoca
stato vantaggioso, ma solo
per il sottoscritto, perché
to autografo del 4 novembre:
“E allora bisogna fare delle
scelte che per me partono da
scrisse anche una lettera a una lunga, e anche mace-
di Eduardo Di Blasi premier ha preso atto, ha da- Corea del Sud, incontrerà Berlusconi motivando la pro- Il senatore rante, riflessione sulla
to disposizione ai ministri nuovamente Massidda. pria scelta: “Hai insegnato Piergiorgio impossibilità di supe-
a “viabilità sotterranea competenti, di ricevere nelle che il metodo per capire la

L
L’attenzione verso Massidda, Massidda rare la crisi del Pdl,
nell’area, metropolita- prossime ore il senatore Mas- non è ovviamente legata alla gente è quello dei sondaggi, (ELABORAZIONE DA FOTO soprattutto in Sarde-
na di Cagliari” vale la te- sidda, in modo di poter ar- situazione della Sardegna, anche questi certificavano LAPRESSE) gna, con l'attuale
nuta della maggioranza rivare nel giro di una setti- che il Pdl già governa con Ugo che ero nettamente in vantag- gruppo dirigente. Bi-
parlamentare a Palazzo Ma- mana, al suo ritorno da Seul, Cappellacci dal febbraio del gio nel gradimento degli elet- sogna, ripeto, fare
dama. Il fantasma di Franco a poter concordare un piano 2009, quanto dall’aritmetica. tori. (...) Pur avendo votato delle scelte e dovrò
Turigliatto si aggira nuova- di iniziative concrete per Con il passaggio di Massidda con te un documento contro farle, anche se dolo-
mente per l’aula del Senato, l’isola. E sulla base di questo al gruppo di Fli, infatti, la le correnti organizzate all’in- rose”.
pronto a mandare sotto la portare avanti un’iniziativa compagine a sostegno di Ber-
propria maggioranza: questa di collaborazione che veda lusconi scenderebbe alla cifra
volta non veste i panni del
comunista critico piemonte-
nel senatore Massidda il ga-
rante che questi punti ver-
limite di 160 (uno sotto la
maggioranza assoluta che è di
Ufficialmente
se e del suo compagno di
banco, l’indipendente del
ranno affrontati”. 161), e renderebbe anche
l’aula di Palazzo Madama a ri-
si è parlato di
Pdci Ferdinando Rossi, che
“in coscienza” fecero passa-
PERCHÉ, si conclude il si-
parietto, “adesso il problema
schio di continue imboscate.
Massidda non è però Franco
Sardegna
re dei brutti pomeriggi al go- urgente è la Sardegna e di Turigliatto: è in Parlamento
verno Prodi, ma del fisiote- fronte alla disponibilità di ri- dal 1994, conosce le dinami- Ma al premier
rapista, sardo e pidiellino, solvere i problemi urgenti che di gruppi e partiti, e non
Piergiorgio Massidda, “in dell’isola tutto il resto viene si fa trascinare dalla sola co- premono i
procinto” - ormai da mesi - di in secondo piano” (l’ultimo scienza critica; proveniente
trasferirsi armi e bagagli dal virgolettato è espresso dal se- dai Repubblicani, ha contri- numeri
Pdl a Futuro e Libertà. natore sardo). Così, mercole- buito a far nascere prima For-
Ieri Massidda è stato ricevuto dì, Berlusconi, di ritorno dalla za Italia e poi il Popolo delle dell’aula
a Palazzo Grazioli, così come
si conviene a chi ha acquisito
un qualche potere. Assieme
al vice presidente del gruppo
Pdl al Senato Gaetano Qua-
gliariello, ha avuto un incon-
Il Veneto sommerso scopre la “Lega ladrona”
tro con Berlusconi che lo IL GOVERNO STANZIA 300 MILIONI. IL PRESIDENTE DEGLI ARTIGIANI: “FORTE DISAGIO PER I LEGHISTI DI ROMA”
stesso Quagliariello ha tenu-
to a voler descrivere come di Erminia della Frattina tr’occhi ci raccontano che so- resto?”, chiede Pozza. rimpalla Vittorio Meneghello 17% dell’intero export vene-
“lungo e cordiale”. All’uscita no smarriti, che si sentono Ieri però il governo ha battuto sindaco di Bovolenta, che si è to. “Gli artigiani che lavorano
dal conclave lo stesso nume-
ro due del gruppo Pdl al Se-
nato ha voluto così riassume-
Lmareaprima
conta dei danni scava un
e un dopo e fa traci-
parole grosse per una
traditi dai loro capi a Roma”,
dice Pozza. Anche il senatùr fa
parte della lista di chi ha de-
un colpo: uno stanziamento
di 300 milioni di euro per co-
prire le spese correnti.
battuto come un leone per ti-
rare fuori dal fango case e
aziende e che ha già fatto l’in-
nei Comuni dichiarati in emer-
genza sono 65.010: di fronte a
questi numeri è difficile stima-
re l’incontro: “Il senatore politica distante e sottomessa luso: “Bossi ha un doppio ruo- ventario dei danni: 23 milioni re l’impatto reale del disa-
Massidda ha posto una serie “alla briglia romana”: “C’è un lo, di ministro e di leader della “LO CONSIDERO un anti- di euro, i soldi che il governo stro”. Serviranno settimane
di problemi che riguardano forte disagio verso i leghisti Lega, di paciere con Fini e Ber- cipo, un rimborso spese. Se sa- aveva stanziato all’inizio per per valutare i danni limitando-
la Sardegna. Inoltre Massidda che stanno a Roma”. Parla Ma- lusconi e poi è preso da tan- rà confermato è il primo se- l’intera regione. Servono 23 si ai mezzi, ai macchinari, agli
ha evidenziato anche la ne- rio Pozza presidente di quella tissimi impegni”. Insomma se gnale concreto da Roma a die- milioni solo a Bovolenta, immobili, al magazzino.
cessità di un intervento per Confartigianato della Marca anche Bossi ha altro da fare, ci giorni dall’alluvione”, dice il 3.100 anime e 35 aziende, per
quel che riguarda la viabilità trevigiana che è la pancia e il chi si occuperà di quel miliar- sindaco di Albignasego Massi- risistemare tutte le industrie fi- MOLTO PIÙ complesso sti-
sotterranea nell’area metro- cuore del Carroccio veneto do di euro che Zaia ha chiesto miliano Barison in quota Pdl. nite sott’acqua, strade e abita- mare il costo del fermo pro-
politana di Cagliari”. A que- con i suoi 12.876 associati. per colmare i danni? “Ci man- “Finalmente dopo tante prote- zioni “che spesso sono a ridos- duttivo, le mancate consegne
ste richieste, è sempre Qua- “Gli amministratori locali, i deranno solo i soldi per pale e ste si è accesa una lampadina; so delle imprese, perché noi di merci e prestazioni e i man-
gliariello lo voce narrante, “il nostri sindaci leghisti a quat- gli stivali o ci daranno anche il aspettiamo il lampadario”, veneti abbiamo le case sopra o cati ordini. Confartigianato ha
sotto al capannone”. I 300 mi- aperto tre sportelli a Padova,
lioni sono per le spese corren- Verona e Vicenza per racco-
ti: i cittadini potranno accede- gliere testimonianze e richie-
NUBIFRAGI re ai fondi governativi attraver- ste di rimborso. Nella sola
so le procedure di legge, men- giornata di lunedì a Padova
EMERGENZA A SALERNO tre per gli interventi strutturali
come il ripristino e la messa in
sicurezza del territorio “saran-
avevano telefonato 250 titola-
ri d’impresa denunciando
danni per 20 milioni di euro.
illecinquecento persone evacuate, quattro
M fiumi straripati: 14 comuni del salernitano
sono in emergenza, 500mila persone non
no previsti altri fondi dopo un
accurato inventario in sede
governativa e dal Cipe”.
Nel frattempo l’Ebav, l’ente bi-
laterale dell’artigianato vene-
to, ha stanziato 1 milione dal
beneficeranno più per settimane della rete Fondo sviluppo imprese a di-
dell’acquedotto del Sele, danneggiata dalle L’ACCURATO inventario sposizione dei lavoratori
piogge consistenti. Le coltivazioni della Piana del per ora lo hanno redatto quelli iscritti. “Soldi che verranno
Sele e i celebri allevamenti di bufale di In alto, le campagne di di Confartigianato veneto as- erogati subito cominciando
Battipaglia (Sa) allagate. sieme alla Protezione civile. dalle richieste agli sportelli”.
Battipaglia, invase dalle acque, si sono In basso, sotto l’acqua ci Nei 76 comuni delle aree più Arrivano anche le prime stime
trasformate in laghi. A non aver retto - secondo sono le campagne venete critiche, Padova, Vicenza e Ve- di Coldiretti che parlano di un
la Protezione civile regionale - è l’intero sistema (FOTO ANSA) rona, sono localizzate 91.028 calo del 30% nella produzione
fognario. Il sindaco di Capaccio Pasquale imprese tutte potenzialmente di latte per lo stress a cui sono
Marino ha chiesto la dichiarazione dello stato di danneggiate; di queste il 26%, state sottoposte le mucche,
crisi. Allagamenti anche nell’area sarnese dove circa 24 mila, sono aziende ar- costrette ad abbandonare le
non ha retto il sistema di drenaggio. A Nocera tigiane. “Il danneggiamento stalle allagate e soggette a ma-
degli impianti è di particolare lattie e raffreddamenti. Resta
Inferiore, a nord di Salerno, 1100 persone sono gravità – dice il presidente di grave il problema dell’alimen-
state evacuate a scopo precauzionale nella zona Confartigianato regionale tazione del bestiame perché i
del Vescovado, colpita dalla frana del 2007. In Claudio Miotto – dato che nei foraggi sono stati interamente
questo caso, però, si tratta di uno stato di 76 comuni colpiti operano distrutti dall’acqua, mentre
allarme che dovrebbe già rientrare nelle 11.693 imprese manifatturie- nelle zone degli allevamenti di
prossime ore. re”. Le esportazioni di queste pollame nella Bassa padovana
imprese manifatturiere am- gli animali sono morti tutti e si
montano a 6,8 miliardi pari al dovrà ripartire da zero.
pagina 8 Giovedì 11 novembre 2010

CRONACHE

TORINO, RETROMARCIA DEL COMUNE


PARTE CIVILE AL PROCESSO AMIAT
Dopo l’appello del Fatto, sostegno al manager anti-tangenti
di Andrea no al Cda un progetto per un ci sarà l'udienza preliminare gio Malaspina. le, il Comune si tutela e non che la Città di Torino non lo
Giambartolomei impianto di pressatura dei ri- del processo per corruzione Dall’indagine torinese emer- si costituisce “personalmen- faccia significa che serve at-
fiuti. Rossi è un consigliere e turbativa d’asta. Le persone ge che Amiat e Raphael Rossi te” parte civile. Un successo tenzione su questi temi. Non
lla fine ce l’ha fatta. Ra-

A
che, aldilà della nomina po- indagate sono cinque: l’ex sono le persone offese. per Rossi e per la nostra pe- è importante il ringrazia-
phael Rossi, ex vicepre- litica, ha ottenuto l’incarico presidente del Cda Giorgio L’azienda si costituirà parte tizione, anche se un punto mento a me, l'importante è
sidente del cda di per le sue esperienze nel set- Giordano, il direttore degli civile solo contro Giordano e resta ancora in sospeso: il che se domani un’altra per-
Amiat, l’azienda muni- tore. I costi alti, l’utilità incer- acquisti dell’Amiat Giancarlo solo per il reato di turbativa ringraziamento pubblico. In sona si troverà nelle mie con-
cipalizzata di Torino per la ta e l’assenza di una gara d’ap- Gallo, l'amministratore della d’asta, come già precisava un ogni caso quello che conta dizioni avrà la possibilità de-
raccolta di rifiuti, avrà l’assi- palto per l’acquisto del mac- VM Press Giovanni Succio, il comunicato diffuso dopo la per lui sono le 29 mila firme: nunciare la corruzione con
stenza legale da parte della chinario da 4 milioni della titolare formale di quest'ulti- puntata di Repor t del 20 ot- “Secondo me il fatto che facilità e avere il sostegno de-
stessa società. Nel 2007 Ros- VM Press sollevano i suoi ma Carlo Gonnella e il pro- tobre scorso. In sostanza, at- l’Amiat voglia costituirsi par- gli enti pubblici danneggiati
si aveva denunciato un ten- dubbi. Grazie alle sue com- prietario della VM Press Gior- traverso quest’azione pena- te civile solo dopo Report e dalla disonestà”.
tativo di corruzione di un ex petenze tecniche, nel novem-
dirigente dell’Amiat. Ma, ab- bre 2006 presenta una me-
bandonato dalla politica, fi-
no a pochi giorni fa aveva do-
vuto provvedere personal-
moria critica sul “pressoe-
strusore” e ferma la compra-
vendita.
I giudici onorari in sciopero
mente alle spese legali. Ora,
in un comunicato diffuso do- UN ANNO DOPO Giorgio
“Cottimisti dei processi, per 73 euro a udienza”
po la pubblicazione dell’ap- Giordano, ex presidente
pello del Fatto Quotidiano che dell’Amiat diventato presi- di Stefano Caselli per smaltire i carichi pendenti, da 12 an- nerdì, di fronte ai Tribunali, got e vpo
sul nostro sito ha raccolto 29 dente della Confservizi Pie- ni sono prorogati di anno in anno. chiederanno ai cittadini di ‘adottare’ un
mila firme in 24 ore, l’azien-
da ha deciso che lo sosterrà.
L’Amiat fa sapere che si farà
monte, intende sbloccare
l’acquisto del macchinario e
incontra Rossi. Vuole convin-
L’no,ultima udienza del processo per la
strage della ThyssenKrupp, a Tori-
è stata rinviata. Il pm Laura Longo,
I vice procuratori onorari (vpo) sosten-
gono l’accusa nell’80 per cento delle
udienze di primo grado per le quali è pre-
magistrato onorario, provocazione per
sensibilizzare gli italiani “sul rischio di
indebolimento dell’indipendenza di ma-
carico dell’assistenza legale cerlo, racconta l’ex vicepre- infatti, non poteva essere presente in vista la citazione diretta e in tutte le gistrati che amministrano la giustizia pri-
di Rossi nel caso in cui l’ex sidente della municipalizza- aula perché impegnata a sostenere l’ac- udienze di competenza del giudice di vi di alcuna tutela giuslavoristica”.
dirigente si costituisse parte ta, prima con proposte allu- cusa in altro processo. Motivo, l’asten- pace. La loro competenza, dunque, si
civile nel processo. E lui, che sive e poi più esplicite. Nel sione dal lavoro dei giudici onorari estende anche a reati ad elevato allarme IL PROBLEMA , al di là delle questioni
con un esposto ha fatto na- 2007, Rossi, già vicepresiden- (sciopero indetto fino a venerdì 12 no- sociale quali rapina, lesioni e infortuni economiche, è a monte: “Alla magistra-
scere l’indagine della Procu- te, va in procura e presenta vembre) che rischia di far slittare quasi sul lavoro. tura onoraria – ancora Bellone – è ormai
ra di Torino, accetta: “Sono l’esposto che dà il via all’in- l’80 per cento dei processi di primo gra- I giudici onorari di Tribunale (got), in- delegata una parte consistente della giu-
soddisfatto per l’assistenza chiesta. Il trentacinquenne do. vece, giudicano con la stessa competen- risdizione. È necessaria una riforma. Il
legale, anche se doveva esse- collabora con i giudici per in- za del giudice monocratico la quasi to- ministro Alfano l’aveva promessa entro
re automatica”. E non na- castrare i corruttori. “Le pro- PRECARI PER LEGGE , anche se la talità delle esecuzioni immobiliari e, in l’estate ma non se ne è più saputo nulla”.
sconde un certo rammarico poste – racconta ai magistrati legge, in Italia, per buona parte si appli- alcuni tribunali minori, il 100 per cento Evidentemente per il governo, impela-
perché “in Italia bisogna sem- - sono diventate palesi e di ca grazie a loro. È una situazione para- delle cause civili (ma le percentuali sono gato tra scudi per il premier e processi
pre alzare la voce per vedere due tipi: pagamento in con- dossale quella dei giudici onorari (cate- elevate, fino al 40 per cento e oltre, an- cosiddetti brevi, il sottodimensiona-
rispettati i propri diritti”. tanti per una cifra più bassa, o goria alla quale si accede tramite un con- che in Tribunali come Firenze). mento degli organici non è materia de-
tramite una finta consulenza corso per titoli, composta per la mag- gna di essere catalogata tra le “emergen-
LA VICENDA – ricostrui- pagata a un prestanome, un gior parte da giovani avvocati), magistra- “SIAMO GLI ULTIMI cottimisti del ze” della Giustizia. L’Associazione nazio-
scono i magistrati - comincia parente o un amico che per ti con funzioni giudicanti e requirenti in- nuovo millennio – dichiara Paola Bello- nale magistrati sostiene la protesta “a
nel settembre 2006, quando i l’occasione avrebbe dovuto trodotti nell’ordinamento giudiziario ne – got presso il tribunale di Torino – patto – dichiara il presidente Luca Pala-
tecnici dell’Amiat presenta- aprire una partita Iva. Ciò nel febbraio 1998. Istituiti inizialmente pagati 73 euro a udienza, perseguiamo i mara – che il principio costituzionale
avrebbe permesso datori di lavoro che non versano i con- per cui in magistratura si accede attra-
di far salire e di Braccia incrociate fino a venerdì (FOTO ANSA) tributi, ma siamo i primi a vederci nega- verso un concorso non venga messo in
Dal Cda della molto la somma de-
stinatami”. Passan-
to il diritto alla pensione, senza contare
che non siamo retribuiti in caso di ma-
dubbio” e riconosce che il ruolo di got e
vpo è oramai insostituibile, ma ciò è ac-
municipalizzata do da cinquantami-
la a centocinquan-
lattia, maternità e ferie”. I giudici ono-
rari, poi, sono soggetti a una normativa
caduto perché le politiche, soprattutto
degli ultimi 15 anni, non hanno affron-
fermò tamila euro.
Si arriva alla metà
in continua balia dei cambi di governo.
L’ultima novità – motivo per cui la cate-
tato i veri problemi che ostacolano la ri-
chiesta di giustizia dei cittadini, a partire
dell’ottobre scor- goria ha deciso di scioperare – è la richie- dalla razionalizzazione delle risorse: a
l’acquisto di un so, quando il pm sta di restituzione, avanzata dagli ispet- oggi mancano almeno 1.200 magistrati
Carlo Pellicano tori del ministero della Giustizia, di metà di ruolo, la distribuzione degli uffici è ir-
macchinario chiede il rinvio a della retribuzione degli ultimi dieci anni razionale, così come la distribuzione del
giudizio degli inda- a causa dell’interpretazione retroattiva lavoro. Può così accadere che dirigenti
inutile e non si gati. Il 13 dicembre di alcune norme: “Ci sono colleghi – di uffici giudiziari affidino ai magistrati
prossimo, davanti spiega Paola Bellone – che devono resti- onorari anche procedimenti al di fuori
fece corrompere al gup Anna Ricci, tuire allo Stato da 30 a 54 mila euro”. Ve- delle ipotesi previste.

PUC, Parenti all’Università di Catania


CI SAREBBERO 176 LAVORATORI DI PUBBLICA UTILITÀ COLLETTIVA QUASI A COSTO ZERO. MA L’ATENEO TIENE FAMIGLIA
di Giuseppe Giustolisi tualmente al suo secondo denti universitari. Le doman- il fratello della nuora, la nuora di personale a costo intero e del Pd e sindaco di Gela Rosa-
mandato) in una nota del gen- de possono essere presentate del Prorettore e il figlio e il ni- non 176 unità per un terzo del- rio Crocetta con toni molto
forti e annuncia al Fatto Quoti-
Pnondaucfafumetto,
non è un’espressione
e purtroppo
sorridere. È la sigla di
naio 2009 al Presidente della
Regione, in cui affronta il te-
ma della loro stabilizzazione.
da coloro che hanno un rap-
porto di collaborazione con la
sola Università. Anche da chi
pote del precedente Direttore
amministrativo. Ce n’è abba-
stanza per fare uscire fuori dai
la spesa?”. Come dargli torto?
Ma non accade nulla. E ai Puc
non rimane altro che rivolgersi
diano un’interpellanza parla-
mentare: “Qualsiasi contratto
176 lavoratori di Catania (Pro- E così recita anche un parere ha solo qualche mese di servi- gangheri i poveri Puc e indurli al Tar e chiedere l’annullamen- che istituisce il precariato è di
getti di utilità collettiva) che pro veritate commissionato a zio. Tutti imbarcati nel gran a scrivere una mail ai ministri to del bando. per sé scandaloso e lesivo della
da decenni lavorano alle di- un giurista catanese per con- calderone di un bando che un Brunetta e Gelmini, nella qua- dignità personale, se poi lo fan-
pendenze dell’Università, in sentire ai Puc di partecipare giorno dovrebbe portare al le denunciano la parentopoli UNO degli avvocati dei Puc ri- no le pubbliche istituzioni è
perenne attesa di stabilizza- alle elezioni universitarie. tempo indeterminato, posti catanese e la propria esclusio- mane di stucco nel leggere le ancora piu grave. Nel caso dei
zione. Tra un ennesimo tavo- permettendo naturalmente. ne dal bando, “poveri precari carte e nel ricorso sottolinea la precari di Catania si è consoli-
lo con sindacati e prefetto e le CI CREDONO anche i 176 Fra questi una nidiata di figli, di serie b”. Scrivono i 176 la- palese violazione della Costi- data una vicenda di massima il-
vaghe promesse del Rettore lavoratori, i quali danno l’ani- cugini e affini di professori, e voratori: “L’ateneo catanese tuzione: “L’art 97 della Costitu- legalità per due aspetti: primo
di turno. È una storia che si in- ma per far fare bella figura finanche la nuora del Rettore e preferisce assumere 250 unità zione dice che agli impieghi perché il tempo determinato
treccia anche con una comu- all’Ateneo. Un bel giorno in- nelle pubbliche amministra- non può certo durare a vita e
nissima faccenda di nepoti- fatti arriva il bando della Prov- L’Università di Catania (FOTO ANSA) zioni si accede mediante con- poi perché in base a una diret-
smo, di quelle che non fanno
più scandalo.
videnza. Questa è la volta buo-
na, pensano in tanti. Lo pensa
Precari da anni, corso. L’inserimento di tale re-
gola ebbe il significato di sta-
tiva europea del giugno ‘99 i
datori di lavori devono sempre
I nostri Puc nascono come di-
pendenti regionali ma da mol-
anche chi nel tempo libero dal
suo precariato ha accumulato
ma il bando bilire in forma solenne che
non si può entrare a far parte di
informare i dipendenti a tem-
po determinato dei posti resisi
ti anni sono pagati per due
terzi dalla Regione (si tratta
pure due lauree. Invece no. Si
tratta di un bando per soli titoli
per la una pubblica amministrazione
per tramite di favoritismi. Ma
disponibili, affinché vengano
loro garantite le stesse possibi-
degli ex articolisti 23 poi di- che non fa per loro. Anzi c’è soprattutto c’è la violazione lità dei lavoratori a tempo in-
ventati ‘Lavoratori social- una clausola ad hoc che li stabilizzazione dell’articolo 3 della Costituzio- determinato. Per non dire poi
mente utili’ e adesso Puc) e esclude. I Puc hanno infatti la ne e chissà se il Rettore se ne dello spreco di risorse che
per un terzo dall’Ateneo. Ma sventura di essere pagati per ha una clausola rende conto, visto che per lui i comporta il bando, visto che i
“sono ormai a tutti gli effetti una parte dalla Regione e que- Puc sono dei “precari stabili”, Puc sono a costo zero per l’uni-
lavoratori a tempo determi- sta volta, per un caso di schi- fatta apposta come ha detto sfidando il sen- versità”. Ma se non sarà Il Tar a
nato dell’Università ”, scrive zofrenia tutta siciliana, non so comune. Sulla vicenda è in- fare giustizia, a essere azzerate
il Rettore Antonino Recca (at- vengono considerati dipen- per escluderli tervenuto l’europarlamentare saranno le loro speranze.
Giovedì 11 novembre 2010 pagina 9

CRONACHE

Rifiuti
MANLIO MILANI, SOPRAVVISSUTO tossici
a Milano,
A PIAZZA DELLA LOGGIA sequestrata
un’area
Processo infinito: dopo 36 anni, alla vigilia di un’altra sentenza dell’Expo
di Elisabetta Reguitti per i quali la “strategia della ten- un paragone. “I dossieraggi di al- di Davide Milosa
Brescia sione” è un vecchio slogan trop- lora sono i dossieraggi di oggi. Na-
po oscuro da capire. Realtà rispol- turalmente senza morti, ma le n piano di bonifica che

U
n incubo lungo 36 anni im-
prigionato in un sogno ri-
corrente. “Sono a casa e Li-
via passa con una valigia.
Mi guarda e io rimango a guardar-
verate, invece nella città dove da
due anni è in corso la terza istrut-
toria con 422 testimoni che si so-
no avvicendati in 150 udienze.
Ma scardinare i sentimenti di Mi-
modalità sono le stesse”.

MILANI è chiaro: “Organismi


delicati e indispensabili come i
servizi segreti che dovrebbero es-
U non bonifica. Per que-
sto ieri la procura di
Milano ha sequestrato
l'area di Calchi Taeggi:
300mila metri quadri desti-
la mentre si allontana”. Chi rac- lani è altra cosa. Un’altra vita se l’è sere al servizio della democrazia nati ad accogliere una specu-
conta è Manlio Milani e Livia Bot- fatta, risposandosi e lasciando, e sottoposti a regolari controlli lazione immobiliare da 1.300
tardi era la moglie, morta insie- dopo cinque anni dalla strage, la possono, al contrario, essere al appartamenti, due centri
me ad altre sette persone oltre a servizio della politica del mo- commerciali e un parco che
102 feriti, nello scoppio della mento”. Il rischio quindi è che rientra nel progetto “Via
bomba in piazza della Loggia a
Brescia, il 28 maggio 1974.
In corso la terza una parte di settori potrebbe
sfuggire al controllo democrati-
d’acqua Expo”.

Sede della “Casa della memoria”


nel cuore della città: file ordinate
istruttoria: co mettendosi al servizio di uno
piuttosto che di un altro schiera-
LA STORIA , ancora tutta da
scrivere, racconta di sostanze
di volumi, manifesti celebrativi e
due ore di parole per tentare di
sentiti 422 mento. Il pericolo di una totale
perdita del senso delle istituzioni
altamente tossiche (1,8 milio-
ni di metri cubi di veleni) che
capire cosa abbia spinto un uo- per Milani c’è ed è grande. Per mettono a rischio la salute dei
mo, per tanti anni, a fare da sen- testimoni, questo televisioni e giornali do- cittadini. È quanto si legge nel
tinella nella fitta nebbia di un vrebbero “fare informazione” decreto di sequestro firmato
processo in corso. La sentenza 150 le udienze parlando del processo della stra- dal pm Paola Pirrotta. Il fasci-
(di primo grado) dopo due anni ge di piazza della Loggia “come colo, aperto a carico di funzio-
di processo è attesa tra una set- Lui non ne riflessione collettiva”. Prima di nari pubblici e manager titolari
timana: i pm hanno chiesto 4 er- parlare delle emozioni Manlio Mi- del terreno, nasce dopo un
gastoli (per Carlo Maria Maggi, ha persa una lani elenca i fatti incontrovertibili esposto depositato in procura
Delfo Zorzi, Francesco Delfino e Manlio Milani, presidente dell’Associazione familiari caduti della strage di piazza della Loggia emersi nel corso del processo. A nel maggio scorso da Legam-
Maurizio Tramonte) assoluzione cominciare dalla conferma che la biente e dal Comitato Calchi
con formula dubitativa per Pino masta impunita per 36 anni? “E in 32. Dipendente Asm lui, inse- casa e ogni oggetto che ricordava strage è inscrivibile alla destra Taeggi. Un documento rias-
Rauti. quale altro Paese gli organi di co- gnante di scuola media lei. Quella i suoi dieci anni vissuti con Livia. eversiva in particolare all’ordino- sunto in un articolo apparso su
municazione nazionali non si in- mattina insieme avevano deciso “Ho sempre cercato di portare vismo veneto, la collusione tra Il Rile (giornalino di quartiere).
I PRECEDENTI processi si so- teresserebbero a questo proces- di scendere in piazza, per la ma- avanti l’idea che quei fatti non fos- Ordine nuovo e apparati militari, Siamo a sud di Milano. L'area si
no chiusi senza alcuna condanna, so?” chiede guardando attraverso nifestazione antifascista, con gli sero personali ma di tutti, che la grande disponibilità di armi – trova a ridosso del carcere mi-
ma Manlio Milani ha sempre pre- gli occhiali. Lui, che se anche vo- altri amici e compagni. Oggi, suo quei morti non riguardassero pratica di campi militari e adde- norile Beccaria. Qui fino agli
sidiato, testimone di un nulla, nel- lesse, non potrebbe perdonare malgrado, viene considerato un questa o quella famiglia ma fosse- stramenti paramilitari –, poi la anni ‘50 c’era la cava di Geri-
la certezza che con il passare de- chi gli ha ammazzato la moglie. esperto, uno storico del quin- ro in primo luogo i morti dell’in- certezza e la tragica conferma gnano. Poi chiusa e riempita, fi-
gli anni quella strage avrebbe in- Perché ancora non ne conosce i quennio dal ’69 al ’74, da piazza tera società. Perché ciò che è av- che se alcuni documenti fossero no agli anni ‘80, con ogni tipo
teressato sempre meno persone. nomi. Milani (presidente dell’As- Fontana al treno Italicus. Parla venuto in quella piazza ha riguar- stati messi a disposizione 30 anni di sostanza: dai rifiuti farma-
Tutto trasformato in una sorta di sociazione familiari caduti della con prudenza scegliendo le paro- dato l’intero Paese”. fa la storia sarebbe stata scritta in ceutici a strani bidoni colorati.
palcoscenico per uno spettacolo strage di piazza della Loggia) ha le. Lo fa con esperienza, quella maniera diversa. “Sono stati due Otto metri di monnezza per ar-
assurdo a cominciare dai depi- però scelto di relegare in se stesso che ha acquisito anche nei nume- PROSEGUE spiegando meglio: anni molto faticosi e non solo dal rivare al piano stradale. Da qui
staggi scanditi dai “non ricordo e la dimensione privata del lutto, rosi incontri nelle scuole con i ra- “Sul treno Italicus c’erano passeg- punto di vista fisico”. Dopo due in poi il terreno è rimasto fer-
non so”. In quale altro Paese al spostando tutto sul piano pubbli- gazzi, alcuni dei quali considera- geri, donne e uomini, colpiti da ore di conversazione ammette: mo. Quindi l’acquisto da parte
mondo una strage di persone è ri- co. Aveva 36 anni, la moglie Livia no il 1974 storia passata, giovani indiscriminato terrore. Ma qui si “L’impunità toglie anche la dol- della società Residenze Bisce-
sono volute colpire anche le fun- cezza del ricordo personale di ciò glie srl, tra i cui soci compare
zioni democratiche di chi aveva che si era vissuto prima delle Claudio De Albertis presidente
scelto di partecipare alla manife- 10.12 di quel giorno”. Imprigio- di Assimpredil Ance (Associa-
stazione promossa dalle organiz- nato nella ricostruzione della vi- zione imprese edili di Milano,
zazioni sindacali. Colpire la piaz- cenda, confida: “A volte sono esa- Lodi, Monza e Brianza). Altro
za come luogo della democrazia. sperato dagli interrogativi che mi proprietario è la società Acqua
È per questo che considero la stra- pongo le cui risposte dipende- Pia Antica Marcia che fa riferi-
ge un lutto collettivo, sono con- ranno anche dall’esito della sen- mento a Francesco Bellavista
vinto che riducendo i fatti alla so- tenza”. “Mi chiedo se qualcuno Caltagirone, la stessa che assi-
la dimensione privata, venga me- sarà responsabile per se stesso. cura “correttezza procedurale
no l’aspetto politico e sociale, Sono convinto che responsabili- e amministrativa”. Nel 2006
con il rischio anche di incattivire i tà e contesto emergeranno ma bi- parte il progetto. La palla passa
familiari delle vittime e i soprav- sognerà avere il coraggio di non subito alla Regione che, nono-
vissuti che così si troverebbero fermarsi al dispositivo della sen- stante l’ampiezza del terreno,
isolati”. Già di per sé spaventoso, tenza ma leggere le motivazioni. non ritiene necessaria una Va-
ciò che è accaduto a Brescia si in- Quelle restano indipendente- lutazione di impatto ambienta-
gigantisce anche per i comporta- mente che ci sia assoluzione op- le. Decisione che lascia di stuc-
menti tenuti da uomini e settori pure no. Solo se ci sarà condanna co gli stessi tecnici dell’Arpa.
dello Stato. “Al di là di quella che e una precisa responsabilità an- Un anno dopo il Comune di Mi-
sarà la sentenza, i fatti rimangono. che dei singoli si potrà andare ol- lano dà il via al Piano integrato
Il disegno è emerso con estrema tre la verità storica che di fatto già d’intervento. Si può costruire.
chiarezza e apre una grande que- esiste”. Ripone gli occhiali nella
stione legata all’impunità che co- custodia Manlio Milani ma prima E LA BONIFICA? Dovrà es-
pre responsabili e mandanti. Se ammette: “Con l’identificazione sere eseguita “secondo le leggi
non viene disvelata nella sua com- dei colpevoli forse anche Livia, vigenti”. In realtà esiste solo
pletezza, certi meccanismi pos- nel mio sogno, potrà finalmente un progetto di messa in sicu-
sono perpetrarsi nel tempo”. Usa appoggiare la sua valigia”. rezza. Lo stesso per capirci che
ha prodotto lo scandalo del
quartiere milanese di Santa
Giulia. In sostanza i rifiuti non
LECCA LECCA DI SCAMBIO vengono rimossi, ma solo na-
scosti. Nel caso specifico il
Karma ragazzi progetto prevede di stendere
un telo di plastica (260mila
mq) spesso 1,5 millimetri. Sot-

N uovo atto della spietata guerra tra


Daria Bignardi e il “Corriere della
Sera”. Dopo l’aggressione a Ferruccio de
to i rifiuti, sopra i palazzi. Que-
sto basterebbe. Eppure negli
atti dell’inchiesta si legge al-
Bortoli nel corso delle “Invasioni barba- tro. Ad esempio “di autorizza-
riche” con la domanda: “ Direttore, lei era un zioni illegittime” rilasciate dal
sex symbol anche da ragazzo?”, la ritorsione comune di Milano, che hanno
di via Solferino non si è fatta attendere. Oc- procurato un vantaggio patri-
casione ghiotta, l’uscita del secondo ro- moniale alle società che dove-
manzo della Bignardi a cui il “Corriere” vano fare le bonifiche. Si tratta
dedica una stroncatura in piena regola: di aritmetica. La bonifica sa-
“Con ‘Un Karma difficile’ Daria Bignardi, rebbe costata 165 milioni di
giornalista di carta stampata e di tv, fra i euro. La messa in sicurezza so-
pionieri della contaminazione fra alto e lo 25. Particolare che compli-
basso crea un personaggio impressivo, ca la vicenda ben oltre la que-
forte, complesso, contemporaneo”. Non stione dei rifiuti e le accuse di
sarebbe il caso di abbassare i toni? avvelenamento di acqua,
omessa bonifica e gestione di
discarica.
pagina 10 Giovedì 11 novembre 2010

ITALIA SPROFONDA ITALIA SPROFONDA

Da destra a sinistra: la discarica di Malagrotta alle porte di Roma (FOTO S.D’O. ) ; rifiuti ancora ammassati ieri in corso Vittorio Emanuele a Napoli [circa 150 persone hanno manifestato ieri a Giugliano
per dire ancora una volta no alla riapertura del sito di Taverna del Re, ormai quasi saturo] (FOTO CIRO FUSCO - ANSA) ; cassonetti in fiamme e rifiuti in strada [immagine del 1° novembre scorso] a Palermo (FOTO ANSA)

INCENERIRE LA SICILIA La discarica della mafia


Politica, Cosa Nostra e lobby
si combattono sulla gestione dei rifiuti
vale 3 miliardi di euro
LE MANI DELLE COSCHE
di Enrico Fierro
inviato a Palermo
all’intervento di un ras della zo-
na, il senatore Pino Firrarello
niere su tutto il territorio
dell’Isola progettati per brucia-
Palermo. C’è una inchiesta
aperta, un’altra è nelle mani del-
ca cifra, 5 milioni e mezzo di eu-
ro, versato nella stessa data e
SU 13 MILIONI DI TONNELLATE L’ANNO
(Pdl), in ottimi rapporti col mi- re 2,7 milioni di tonnellate di la Procura di Catania e riguarda concesso dallo stesso istituto di
n Sicilia i potenti della po- nistro Angelino Alfano. Ma le munnizza in una regione che ne proprio il miracoloso lievitare credito. Il tutto senza tanto ba- di Chiara Paolin sempre meno gestibili di ma- gli scarti della lavorazione

I
tata in fretta la natura della
litica si combattono sulla zolle del terreno di Di Bella si tra- produce 2,4. È uno degli episo- dei prezzi dei terreni di Paternò. dare al rispetto della normativa teriali. Attualmente abbiamo degli urbani, fanghi di depu- materia: la mole dei rifiuti pu-
munnizza. È sui cassonetti sformano in oro, quel sito com- di più oscuri della vita politica Ci sono già state 22 perquisizio- antimafia, come rileva la Corte ntonio Massarutto, do- 110 milioni di rifiuti speciali razione delle acque reflue e

A
trescibili si è progressivamen-
colmi che da giorni nessu- prato per 200 milioni ora vale 26 siciliana. Basta sfogliare le 19 pa- ni nelle sedi delle quattro socie- dei Conti. cente di Economia po- e 30 di urbani, anche se esi- tanto altro”. te ridotta, mentre sono au-
no svuota, sui liquami di quel milioni di euro, che l’imprendi- gine che l’assessore regionale tà interessate al business. “Siamo litica all’Università di ste un’ampia zona grigia di mentati a dismisura carta,
grande disastro ambientale tore converte in azioni della per l’Energia, Carmelo Pietro rimasti impressionati dagli stra- Tutto deciso Udine, è l’autore della sovrapposizione. Molti rifiu- QUINDI, il primo proble- cartone e plastica. Tutti pro-
che è la discarica di Bellolam- “Waste Italia”, una multinazio- Russo, ha scritto per motivare il ni incroci azionari di cartello tra a tavolino zionati – scrive la Commissione mento del giudice. In ballo ci so- chi punta tutto sull’inceneri- piccola bibbia della spazza- ti raccolti come urbani sono ma: sui rifiuti le politiche so- dotti che necessitano un ci-
po, che impugnano la spada il nale che attraverso la “Sicil Po- no della giunta Lombardo alle le società”, rivela un investigato- parlamentare – il livello di rag- no 90 milioni di euro, che mol- mento”. Un pezzo di Confindu- tura. O, più elegantemente, in realtà speciali assimilati no tante e diverse, storica- clo particolare di smaltimen-
ministro Prestigiacomo e il go- wer spa” punta ad entrare nel scelte di Cuffaro, e che da mesi re. Quattro raggruppamenti di giungimento della differenziata tiplicati per i quattro raggruppa- stria, le grandi lobby nazionali l’operetta contemporanea I (in arrivo da attività commer- mente impostate secondo lo- to, a voler impostare un siste-
vernatore Lombardo, pezzi di business degli inceneritori in Si- sono sui tavoli della Procura di sigle (Elettroambiente spa, ca- UNA GARA con mille anoma- e le tariffe. Tutto il sistema eco- menti estromessi fanno 360 mi- del settore, buona parte del Pdl rifiuti, come e perché sono di- ciali e produttive), mentre in giche poco organiche e coor- ma serio e possibilmente vir-
Confindustria legati alla lobby cilia. Chi è Di Bella lo racconta il pogruppo, oltre 4 imprese man- lie, che per la Commissione nomico e gestionale sarebbe fi- lioni. Un bagno di sangue per le e settori dello stesso Pd. E la par- ventati un problema, edizioni Il quelli speciali entrano anche dinate. Anche perché è mu- tuoso. Che comprenda il trat-
nazionali degli inceneritori, settimanale catanese Magma in danti; Elettroambiente spa ca- d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti, nito nelle mani della criminalità casse delle Regione Sicilia. “Ma tita non è chiusa. Guido Berto- Mulino. Dalle citazioni colte tamento dei rifiuti pericolosi
contro gli uomini del presiden-
te Lo Bello, spezzoni del Pd che
una sua inchiesta: “Sin dal 2002
la società “D. B. Group” ha, di
Quel terreno pogruppo, oltre tre imprese, tra
queste “Altacoen”, con sede ad
non sono solo il risultato di mal-
destre scelte amministrative,
organizzata”. I tempi velocissi-
mi della gara, la non pubblica-
quel provvedimento giaceva
nei cassetti e io l’ho scoperto
laso e il ministro Prestigiacomo
insistono sugli inceneritori:
(Le città invisibili di Italo Cal-
vino) ai dati più recenti sulla rifiuti nel 1975 rifiuti nel 2010
(5 milioni di tonnellate l’an-
no) prodotti soprattutto al
sostengono il governatore au-
tonomista della Sicilia, contro
fatto, esercitato, nell’impianto
di contrada Cannizzola, un’atti-
di Paternò Enna, estromessa perché tra i
soci vi erano soggetti legati a Co-
ma sono il segnale “più evidente
di una gara meramente appa-
zione sulla Gazzetta ufficiale delle
Comunità europee, i successivi
quando mancavano solo 48 ore
per opporre ricorso”, fa mette-
“Solo così si chiude il ciclo”.
Lombardo, commissario
criminalità da cassonetto, il
sistema italiano della spazza- 13 MILIONI 140 MILIONI Nord (nel 75 per cento dei
casi). “Nelle regioni padane il
quella parte dell’apparato che
vorrebbe mandarlo a casa. Una
vità - come emerso in sede d’in-
dagine della Procura di Catania -
pagato sa nostra; Falck spa, con oltre
sette imprese mandanti; Dgi Da-
rente in cui tutto era stato già de-
ciso a tavolino e in cui un ruolo
ricorsi e la bocciatura del piano
e delle delibere: tutto era finaliz-
re a verbale l’assessore Russo.
“La scelta degli inceneritori – di-
all’emergenza rifiuti, resiste,
presenta il suo piano e il gover-
tura è un concentrato di sto-
rie, vizi e speranze. “Ma co-
DI TONNELLATE DI TONNELLATE sistema ormai funziona piut-
tosto bene – segnala Massa-
guerra che avrà una fine, ma di smaltimento illecito di rifiuti
200 milioni di lire neco gestione impianti, cinque determinante potrebbero aver zato a soddisfare gli interessi ce Mimmo Fontana di Legam- no congela i 200 milioni di euro minciamo dai fondamentali IN ITALIA (+438 % DAL ‘75) rutto – Tra raccolta differen-
non sappiamo ancora il nome speciali pericolosi spacciando- imprese tra le quali l’immanca- avuto le organizzazioni mafio- delle lobby nazionali dell’ince- biente Sicilia – è vecchia, già ab- promessi. Intanto, anche a Pa- – attacca Massarutto – In Ita- ziata, impianti di compostag-
del vincitore. Mentre possia- la per un’attività di recupero”. bile Altacoen). Veri “cartelli” se”. Puntando, attraverso l’Alta- nerimento e dei loro referenti bandonata dai paesi più avanza- lermo i cassonetti bruciano. E lia si producono oggi circa rifiuti nel 1996 siti inquinati gio e termovalorizzatori (in-
mo dire chi ha vinto, vince e Miracoli del progetto per la co- e rivenduto che risultano, in almeno tre casi, coen e non solo, alla costruzio- politici sul territorio. Quando la ti. Favorisce lobby e affari, ma Berlusconi vuole fare come a 140 milioni di tonnellate di ceneritori, ndr) la catena è sta-
vincerà sempre: la mafia. Per- struzione di 4 inceneritori di To- costituiti tutti dallo stesso no- ne e alla gestione degli incene- giunta Lombardo decide di can- non risolve in maniera moderna Napoli: discariche militarizzate, rifiuti: erano 26 milioni nel 26 MILIONI 13 MILA ta messa in moto. Ma l’impor-
ché “in Sicilia il ciclo dei rifiuti tò Cuffaro e della sua giunta re- a 26 milioni taio di Tivoli, Roma, nella stessa ritori, Cosa nostra mirava al con- cellare la scelta degli incenerito- e produttiva la questione rifiuti piano straordinario di costru- 1996 e 13 nel 1975. Segno DI TONNELLATE QUELLI ABBANDONATI tante è non fissarsi su modelli
è un non-ciclo”. “Il settore si gionale, un business da 5 miliar- data, 25 ottobre 2002, con il de- trollo “di tutto il ciclo dei rifiu- ri, una delle imprese fa ricorso e in Sicilia. L’invenzione zione degli inceneritori e pro- che la crescita industriale ha rigidi, perché le dinamiche
caratterizza perché è esso stes- di di euro. Quattro enormi cimi- di euro posito cauzionale di una identi- ti”. “Ne sarebbero stati condi- riesce ad ottenere un provvedi- dell’emergenza è funzionale a messe. portato volumi maggiori e (+100 % DAL ‘75) GIÀ CENSITI socioeconomiche ci costrin-
so organizzato per delinquere” gono a modificare continua-
e “l’illegalità si è fatta norma”. mente la filiera integrando ed
IL GRANDE BUCO DAL 1977 evolvendo il meccanismo. In
Il sistema termini di efficienza e salubri-
tà”.
del non-smaltimento

L’INTERO sistema, commissa-


ROMA, LA “BOMBA” DI MALAGROTTA L’AVVOCATO CERRONI, RE DELLA SPAZZATURA NEL LAZIO A LIVELLO nazionale, la
raccolta differenziata, supera
riati, aziende municipalizzate, materassi alle tv. Tutto insieme, tutto indi- scena si ripete: montagne di immondizia get- di Mario Reggio Gianni Alemanno ha avanzato sonetti destinati alle sostanze distinto: “Io sono un imprendi- gli 8 milioni di tonnellate, un
assessorati all’igiene dei Comu- stinto. Il pulmino riparte, ci portano a vedere tate dai camion. “Vengono da zone diverse Roma l’ipotesi di aprire altre due di- organiche. Per completezza il tore che crea non un appaltato- quarto del totale. Ma il dato
ni, “si pone come obiettivo il Rifiuti romani la discarica, il regno dei gabbiani. Un’immen- da quelli che finiscono in discarica”, ci spiega scariche fuori dal territorio del gassificatore funziona come re – affermò nell’aprile del ‘93 funziona a macchia di leopar-
non smaltimento dei rifiuti, per- sa estensione circondata dai tubi neri che un ingegnere, facendoci capire che l’unico entonovanta ettari. Più di
ché il rifiuto è esso stesso la ric-
chezza”. Un’analisi spietata che
alla discarica
di Malagrotta.
A destra,
recuperano il biogas, prodotto dalla fermen-
tazione dell’organico. “Produciamo metano
criterio di distinzione è la provenienza geo-
grafica. Anche qui c’è di tutto, ma la filiera è
Cterrati.
40 milioni di immondizia in-
La discarica di Mala-
Comune: Riano ed Allumiere.
Prima è stato bacchettato dalla
presidente della Regione Rena-
una pentola a pressione, l’ince-
neritore alla stregua di un forno
che usa la brace.
davanti ad un cappuccino fu-
mante al bar Rosati di piazza del
Popolo, nel corso di un incon-
do e con un divario netto tra
nord (40%) e sud (10%). Altro
problema è lo smaltimento il-
non è stata partorita dalla mente Gianni per gli automezzi – commenta fiero Rando – diversa. I rifiuti vengono triturati, la parte più grotta è ormai al collasso. “La- ta Polverini: “Roma deve smal- Ma il problema di fondo è che la tro informale – io offro un ser- legale dei rifiuti, cui si associa
di un ambientalista radicale, ma Alemanno e 18 megawatt di energia elettrica”. ”Cam- pesante e più umida cade altrove. Il resto vora” dalla fine del 1977. È nata tire i suoi rifiuti all’interno dei concessione per la discarica di vizio con il 25 per cento di scon- l’abbondanza di siti poten-
dalla Commissione parlamenta- e Manlio Cerroni miniamo su un vulcano”, scherza Apollonio. finisce bruciato. Anche i toner delle stampan- dopo i lavori di scavo dell’argil- suoi confini. La Regione sta ela- Malagrotta, la più grande d’Eu- to perchè per me i soldi sono zialmente inquinati (13 mila
re d’inchiesta sui rifiuti. La mun- “Sono anni che ci dicono che Malagrotta è ti, che tanto sani non sono. “La nostra cen- la e della breccia che servirono borando il nuovo piano rifiuti, ropa, scade il prossimo 31 di- l’ultima cosa. E Roma dovrà dir- quelli censiti). “Naturalmen-
nizza è ricchezza, per il signor satura – ci spiega Vanessa Ranieri – oggi ci tralina fa un monitoraggio continuo e circa a costruire le piste dell’aero- quindi (il sindaco, ndr) stia cal- cembre, mentre la raccolta dif- mi grazie, togliersi il cappello, te questo è anche un gigan-
Alessandro Di Bella, imprendi- di Silvia D’Onghia chiacchierando con il proprietario della di- hanno comunicato che sono al 90 per cento tre volte al mese vengono i controlli dell’Arpa, porto di Fiumicino. E a quel mo”. Ed i sindaci dei due Co- ferenziata non decolla e le cen- perchè vive una situazione uni- tesco business – conclude
tore di Paternò, l’equivalente di inviata a Malagrotta (Roma) scarica Manlio Cerroni, con l’amministra- della capienza. Il modo per uscirne? La dif- della Asl e dei Noe (Nucleo ecologico dei ca- punto che scende in campo muni in questione sono stati tinaia di migliaia di tonnellate ca in Italia, grazie alla discarica Massarutto – Il giro d’affari
una vincita al Superenalotto. tore delegato della società Giovi che la ge- ferenziata porta a porta”. Un concetto che a rabinieri, ndr) - dice Rando – ma siamo di- l’avvocato Manlio Cerroni. molto chiari: “La discarica non che l’Ama trasporta ora a Mala- di Malagrotta. Io non sono il re complessivo che muove il
Perché il signore in questione aria di Malagrotta si respira già a qual- stisce, Francesco Rando, con la presidente Roma sembra lontano anni luce. sposti ad accogliere centraline e altri controlli L’intuizione è geniale:
nel 1996 compra ad un’asta giu-
diziaria un terreno per 200 mi-
L’apertiche chilometro di distanza, basta tenere
i finestrini dell’auto. E, per arrivarci, è
del Wwf Lazio, Vanessa Ranieri, e con Ser-
gio Apollonio del Comitato dei cittadini di
Il Campidoglio ha concesso l’ennesima de-
roga nel dicembre 2009, indicando un vo-
esterni”. quell’enorme buco può servi-
re a smaltire i rifiuti di tutto il
la vogliamo, tutta la cittadinan-
za è pronta a fare le barricate”.
Quali possono essere le vie
grotta da qualche parte dovran-
no pur finire. E non è il solo pro-
blema. Il Comune di Roma ha
della monnezza solo a Roma,
ma nel mondo”.
settore è pari a 8,3 miliardi di
euro, solo qualche anno fa
stavamo sui 3,5. Un settore
lioni di lire, un impegno serio sufficiente seguire la colonna di camion che Malagrotta. Il giro turistico può cominciare lume massimo di rifiuti ancora da accogliere. IL SENATORE Pedica coglie la palla al Lazio. Da quel momento l’av- d’uscita? un debito di 120 milioni di euro L’AVVOCATO è uscito sem- decisamente interessante per
che qualche anno dopo, nel incroci su via della Pisana. Per il resto, nulla a bordo di un pulmino, come se fossimo allo Bisogna tener presente, però, che il terreno si balzo: “Porterò qui i tecnici tedeschi che fa- vocato di Pisoniano, un picco- con il Consorzio Laziale Rifiuti, pre pulito dalle inchieste della le mafie: secondo Legam-
2002, si rivelerà l’affare della vi- farebbe pensare di star entrando nel luogo zoo. abbassa con il peso e la combustione. E che ranno nuove rilevazioni”. La linea del gas- lo paese a pochi chilometri da IL GOVERNATORE del La- il cui presidente è proprio l’av- magistratura che lo hanno ri- biente e carabinieri almeno
ta. Paternò, infatti, è uno dei Co- in cui finisce tutta l’immondizia romana, nella nostra bolletta è compresa anche la vo- sificatore per ora è una, ma nel giro di un paio Palestrina, diventa il re della zio ha già a sua disposizione il vocato Manlio Cerroni, mentre guardato. In piena Mani Pulite 13 milioni di tonnellate spa-
muni scelti dal governo di Totò senza troppe distinzioni. Lungo la strada PRIMA TAPPA, la più puzzolente: la ce per il “post mortem”, ovvero la cifra che il d’anni potrebbero esserne avviate altre due. spazzatura laziale. piano elaborato nel 2008 dalla le altre amministrazioni locali venne accusato di aver foraggia- fiatare”. Sono passati 17 anni. riscono ogni anno nel nulla,
Cuffaro per ospitare un incene- passi addirittura accanto a 25 mila metri fossa in cui i camion sversano i rifiuti. Una gestore mette da parte per quando la disca- L’azienda afferma di non godere di alcun Oggi la Capitale produce ogni giunta Marrazzo. Due gassifica- della Regione sono in arretrato to politici di ogni colore. Ecco Nessuno si sarebbe immagina- possiamo stimare che chi
ritore che sarà costruito pro- quadri di pannelli solari, venuti giù qualche serie di piazzole in cui si entra a retromarcia. rica sarà esaurita, ma che dovrà comunque contributo europeo, l’avvocato del Wwf stor- anno un milione ed ottocento tori: Albano e Malagrotta. Due di 80 milioni di euro. Prima o la sua risposta: “Tutte balle non to che Roma e la Regione avreb- mette le mani sull’affare può
prio sul terreno di Di Bella. Ci so- tempo fa e poi ricostruiti. Sopra la discarica. E una fotocellula che fa partire un getto d’ac- essere controllata per 30 anni. Per tutto il ce la bocca. Il nostro tour termina laddove mila tonnellate di rifiuti. Di inceneritori: Colleferro e San dopo qualcuno, ovvero Manlio ho bisogno di pagare i partiti bero avuto ancora a che fare guadagnare 2,5 miliardi di eu-
no proteste, comitati, allarmi Appena scendi dall’auto, l’odore si fa mo- qua che riduce il tanfo. E poi tanta monnez- resto, c’è il gassificatore. Entriamo in una siamo partiti. Ci portiamo addosso, oltre alla questi meno del 18 per cento Vittore. Raccolta differenziata: Cerroni, potrebbe chiedere di perchè solo io possiedo le tec- con l’avvocato di Pisoniano che ro l’anno. Una ricchezza che
degli ambientalisti. L’ammini- lesto e vieni assalito dalle mosche. Qui in- za che si accumula, così come arriva dai cas- struttura moderna, con monitor all’avan- puzza, la sensazione che, se non si inverte in fanno parte della raccolta dif- il 50 per cento in tutta la Regio- riscuotere i suoi crediti. nologie. Ogni volta che sono arrivò nella Capitale nel ‘47: va restituita alla legalità e alla
strazione comunale di centro- setti e gabbiani hanno trovato il paradiso. Il sonetti indifferenziati. Le cattive abitudini dei guardia e sala conferenze. Ci sono persino i tempi rapidi la tendenza sulla differenziata, ferenziata. Con questi numeri ne entro il 2011 e quattro nuovi L’avvocato Manlio Cerroni a 84 stato chiamato in causa mi sono “Per continuare gli studi, avevo sicurezza collettiva applican-
destra è contraria, ma cambia senatore dell’Idv, Stefano Pedica, che ha or- romani e di chi li amministra arrivano qui. C’è temi dei bambini delle scuole che qui ven- nel giro di pochi mesi Malagrotta sarà una la città di Roma ha ancora po- siti per produrre il cdr, cioè la anni suonati non ha perso la presentato con valigie di docu- con me una bicicletta, una pa- do politiche chiare e final-
parere subito, grazie anche ganizzato questa visita, è già arrivato: sta di tutto: dai rifiuti organici ai computer, dai gono in gita. Dopo un lungo corridoio, però, la nuova Terzigno. chi mesi di vita. Così il sindaco carta e la plastica gettati nei cas- verve che l’ha sempre contrad- menti e nessuno ha potuto più gnotta e cinque litri di vino”. mente adeguate”.
pagina 12 Giovedì 11 novembre 2010

ECONOMIA

AMBIENTE,
SANATORIA ENI Il documento La bozza di protocollo di
intesa tra Eni e ministero dell’Ambiente per

Verso l’accordo col ministero chiudere con una transizione i risarcimenti


pendenti, a fianco la sede dell’azienda (FOTO ANSA)

di Alfredo Faieta
Milano
gna fare un passo indietro e spo-
starsi a Pieve Vergonte, sul fiu-
plina il procedimento ammini-
strativo per addivenire a una
L’azienda vuole evitare di pagare re chimico attraverso la holding
Fincoe che ha in portafoglio la

accordo tra l'amministra-


me Toce affluente del Lago Mag-
giore dalla sponda piemontese.
composizione in casi di danno oltre 2 miliardi di euro di risarcimenti Coemi che controlla a sua volta
(al 59,1 per cento) la Vetroresina

L’
ambientale e di ripristino del ter-
tore delegato Paolo Scaro- Dove, nel luglio del 2008, Eni ha ritorio in modo favorevole alle Engineering Development, in
ni e il ministro dell'Am- visto le proprie ragioni soccom- parti. Una opportunità di legge per danni ambientali passato al centro di indagini della
biente Stefania Prestigia- bere al Tribunale di Torino con arrivata al momento giusto che, magistratura per problemi di tipo
como è quasi pronto. Una pietra una condanna a un risarcimen- alla luce della sentenza di Pieve sanitario-ambientale relativi ad
tombale sui disastri ambientali to danni record da 1,833 miliar- Vergonte, potrebbe diventare per i procedimenti in corso non ne in pendenza di un giudizio dai alcuni dipendenti. Riguardo a
dell’Eni molto vantaggiosa per di di euro più interessi e spese una strada da seguire con grande ha stanziato fondi per i coprire i tempi sempre più incerti. quei luoghi, proprio lo scorso
l'azienda. Secondo quanto risul- legali (circa il 40 per cento degli decisione per Syndial (e Polime- rischi di una condanna, perché marzo la Corte di giustizia euro-
ta al Fatto Quotidiano, il ministero utili netti consolidati del 2009), ri Europa), la ex Enichem che ne “ritiene improbabile un esito sfa- UN’INTESA di questo tipo, pea ha prodotto una sentenza
dell’Ambiente e tutela del terri- perché colpevole di aver inqui- raccoglie quel che resta della pe- vorevole dei procedimenti ovve- qualora siglata, chiude la porta a che stabilisce la responsabilità
torio (Matt) e il colosso petroli- nato dal 1990 al 1996. trolchimica italiana. ro perché l’ammontare dello stan- molti dibattimenti ma soleva mol- degli gli operatori del polo pe-
fero stanno mettendo a punto un La bozza non sarebbe ancora sta- ziamento non è stimabile in modo te domande. A partire da quale sia trolchimico nell’inquinamento
protocollo d’intesa per risolve- LA SOCIETÀ si è appellata ta perfezionata per la sua com- attendibile”, come si legge nelle l’impatto sui conti del ministero dei suoli e della rada di Augusta
re, soprattutto dal punto di vista contro la sentenza chiedendo plessità intrinseca, ma è chiaro fin note ai conti 2009. Ma la pruden- dell’Ambiente di questo accor- anche se non hanno commesso
dei contenziosi legali, le questio- anche la sospensione del paga- d’ora che per la società si tratta di za non è mai troppa e allora è me- do. Basteranno i soldi a indenniz- illeciti. Un passo avanti che po-
ni ambientali aperte del gruppo mento in attesa del secondo gra- un salvacondotto per trovare fuo- glio agire anche a livello governa- zare pienamente i luoghi e le per- trebbe aiutare anche le bonifiche
petrolifero che l’attuale cda gui- do di giudizio e provando nel ri dalle aule giudiziarie un accor- tivo. sone danneggiate? E cosa ne sarà che “dopo circa dieci anni
dato da Scaroni ha ereditato dal- frattempo a intavolare una trat- do prima che a parlare siano even- Gli stanziamenti al fondo per de gli enti territoriali – Province, dall’avvio del programma nazio-
le precedenti gestioni. tativa col ministero di Stefania tuali costose sentenze sfavorevo- contenziosi, infatti, ammontano Comuni, e Regioni – che si sono nale non vanno avanti” dice il
L’elenco dei siti inclusi nel pro- Prestigiacomo. L’obiettivo sa- li. Per il momento non si sa nulla complessivamente a 949 milioni costituiti parte civile a fianco del coordinatore dell’ufficio scienti-
tocollo, da nord a sud, com- rebbe arrivare a una meno one- più ma vista la situazione poten- di euro, di cui solo 250 milioni ministero nei procedimenti aper- fico nazionale di Legambiente,
prende già Mantova, Cengio rosa soluzione stragiudiziale, in zialmente esplosiva per i conti circa destinati espressamente a ti magari su loro iniziativa? Non Giorgio Zampetti, aggiungendo
(Sv), di cui la scorsa settimana il forza a una serie di leggi che con- della società, quotata in Borsa ma Syndial e alla petrolchimica: una solo: il provvedimento dovrebbe che “un ruolo importante lo de-
ministero ha annunciato la fine sentono questo iter (come la 13 pur sempre una controllata del cifra assolutamente inferiore alla toccare aree altamente inquinate vono svolgere anche le aziende, a
della bonifica, Pieve Vergonte del 2009), che deriva dalla con- Tesoro che ha molto bisogno dei sola sentenza di Pieve Vergonte, come il comprensorio di Priolo e partire da quelle a partecipazio-
(Vb), Avenza (Ms), Napoli versione di un decreto (208 del suoi dividendi, c'è chi giura che di di cui l’Avvocatura di Stato du- Augusta nel siracusano, luogo di ne pubblica [come l’Eni, ndr], che
Orientale, Brindisi, Crotone, 30 dicembre 2008) – approvato dettagli del protocollo vengano rante l’estate avrebbe chiesto il origine del ministro Prestigiaco- devono investire nel settore delle
Gela, Priolo, e Porto Torres. Per dall’attuale governo pochi mesi elaborati proprio dall'Eni. Scaro- pagamento forse anche per ac- mo che è socio nell’azienda di fa- bonifiche ambientali maggiori ri-
inquadrare meglio tutto biso- dopo l'insediamento – che disci- ni, nei bilanci, ostenta sicurezza e celerare la ricerca di una soluzio- miglia, di società attive nel setto- sorse”.

SALVARE LIGRESTI
È SEMPRE PIÙ DIFFICILE
di Vittorio Malagutti vendita a un prezzo di 1,1 euro di molto su-
Milano periore alle quotazioni correnti della holding,
inferiori a 0,95 euro. Servirà quindi un con-
e non arrivano in fretta i soldi dei francesi di sorzio di banche che si faccia carico dei titoli
S Groupama, nei prossimi mesi Salvatore Li- che con ogni probabilità resteranno invendu-
gresti avrà grandi difficoltà a mantenere il ti. Finora però tutti gli istituti di credito con-
controllo sulla Fondiaria assicurazioni, che è tattati hanno declinato l’invito. Per i banchie-
il cuore del suo impero finanziario. La com- ri è troppo forte il rischio di trovarsi costretti a
pagnia, la terza in Italia dopo Generali e Al- sottoscrivere azioni Premafin dal prezzo ele-
lianz, ieri ha reso noti i conti dei primi nove vato e dall’incerto destino. Ligresti cercherà
mesi dell’anno, chiusi con una pesante per- ovviamente di convincerli, ma difficilmente
dita: circa 430 milioni di euro, che si aggiun- riuscirà a cavarsela nel giro di pochi giorni.
gono al rosso di 391 milioni registrato nel Toccherà poi alla Consob dire la sua sull’ar-
2009. Questo significa che l’anno prossimo gomento. L’Authority di Borsa dovrà valutare
con ogni probabilità Fondiaria non sarà in gra- se l’ingresso dei francesi cambi gli assetti di
do di distribuire un dividendo. Anzi, peggio controllo del gruppo Premafin-Fondiaria. In
ancora, gli azionisti potrebbero essere presto questo caso Ligresti e Groupama rinuncereb-
chiamati a finanziare un aumento di capitale bero all’aumento di capitale per non essere
del gruppo assicurativo. obbligati a farsi carico dell’onerosa offerta
Dopo mesi di smentite questa è la prima volta pubblica d’acquisto in Borsa a cui verrebbero
che in un comunicato ufficiale i vertici di Fon- obbligati dalla Consob.
diaria ammettono l’ipotesi di una prossima ri- Insomma, sul futuro di Ligresti le incognite
capitalizzazione. Il fatto è che il socio più im- non mancano, ma va detto che ieri l’ammi-
portante, cioè Ligresti, potrebbe avere grosse nistratore delegato di Fondiaria, Fausto Mar-
difficoltà a fare la sua parte. Ecco perché al chionni, è tornato a ribadire che la compa-
finanziere di origini siciliane serve al più pre- gnia può anche fare a meno dell’aumento di
sto un alleato. Due settimane fa si è fatta avanti capitale. In sostanza le risorse finanziarie di
la compagnia transalpina Groupama pronta a cui ha bisogno la compagnia (secondo gli ana-
mettere sul piatto circa 150 milioni. Questi listi tra i 400 e 500 milioni di euro) verrebbero
soldi finirebbero nelle casse di Premafin, la raccolti con la vendita di alcune attività im-
holding di Ligresti che controlla Fondiaria. A mobiliari, per esempio la Torre Velasca di Mi-
giochi fatti i francesi diventerebbero il secon- lano e partecipazioni come la controllata Li-
do azionista di Premafin con una guria assicurazioni. Finora
quota vicina al 20 per cento e, soprat- Salvatore Ligresti (F A ) però le offerte ricevute per
OTO NSA

tutto, avrebbero una sorta di diritto questi asset, in particolare


di veto sul destino di Fondiaria. per la Liguria, sono state re-
Fin qui i piani d’azione annunciati spinte perchè ritenute in-
nei giorni scorsi dai protagonisti sufficienti. In altre parole
dell’operazione che però devono fa- per queste trattative si va ai
re i conti con una serie di circostanze tempi supplementari. Fon-
a dir poco negative. Per far posto al diaria invece ha bisogno
nuovo socio francese, infatti, anche con urgenza di nuovi fondi
Premafin dovrà varare quanto prima per riportare in equilibrio i
un aumento di capitale in Borsa. Le suoi coefficienti patrimo-
nuove azioni verrebbero messe in niali che vengono dati un ul-
teriore peggioramento da
qui alla fine dell’anno. Resta
Fondiaria: 430 milioni di euro di da vedere se i tempi di Mar-
chionni saranno compatibi-
perdite in nove mesi, ora l’aumento li con quelli della Borsa che
ieri ha penalizzato Fondia-
ria con un nuovo ribasso del
di capitale non si può più rinviare 3,7 per cento.
Giovedì 11 novembre 2010 pagina 13

ECONOMIA

Dollaro & Yuan


L’ULTIMA BATTAGLIA DI TREMONTI dc
Il duello al
MAXI-EMENDAMENTO DA 5 MILIARDI G20 di Seul
li Stati Uniti non
Gla propria
cambiano di una virgola
Comincia la guerra sui soldi da spendere nella Finanziaria politica
monetaria e di bilancio
perché una ripresa
americana fa bene al
di Stefano Feltri la Gelmini era slittata proprio sviluppate (Fas) andranno al esiti incerti) dovrebbe arrivare avranno anche diritto a un ri- mondo intero, mentre la
perché non c’era la copertura Sud per l’85 per cento, invece un miliardo, un altro miliardo e sarcimento. Quindi impossibi- Cina si deve dare una
a linea di austerità di Giu- finanziaria), troppo poco dico- le una stima accurata del get- regolata e tirare il freno a

L
che essere dirottati per pagare 700 milioni si trova con una
lio Tremonti prevale an- no già dal’opposizione. Un al- la cassa integrazione al Nord, partita di giro usando fondi già tito dell’operazione. Ma questi mano delle proprie
cora una volta, come è tro miliardo e mezzo serve per come è successo in questi me- a disposizione di palazzo Chi- sono dettagli, per ora seconda- esportazioni, lasciando
successo spesso in que- la proroga della cassa integra- si. gi. Ci sono poi 2,5 miliardi che ri rispetto alla tensione dentro spazio agli altri. Questo il
sti mesi: il maxi-emendamen- zione straordinaria, l’ammor- dovrebbero spuntare dalla il governo. Che, almeno in senso della lettera che il
to alla Finanziaria sarà da cin- tizzatore sociale per i dipen- SI VEDRÀ se questo impian- vendita all’asta delle frequen- commissione Bilancio, sem- presidente americano
que miliardi e non da sette, co- denti di aziende in crisi strut- to di spesa non verrà stravolto, ze che si liberano con il pas- bra declinarsi in un asse tra Le- Barack Obama ha mandato
me sembrava in un primo mo- turale. Poi 400 milioni per ma i problemi sono, come saggio al digitale delle televi- ga e Tremonti cementato da agli altri 19 leader che si
mento. Perché i due miliardi esentare dal ticket alcune visi- sempre, soprattutto dal lato sioni locali (quelle nazionali se quel miliardo e duecento mi- riuniscono da oggi a Seoul,
in più non si trovano. te specialistiche e 800 milioni delle entrate. I conti, a spanne, le sono tenute). Procedura da- lioni per gli enti locali. E c’è chi per un vertice del G20
Il maxi-emendamento è la par- per l’usuale rifinanziamento faticano a tornare già ora. Dalla gli esiti incerti, non c’è una sti- vede già, anche in questo, le molto atteso.
te della Finanziaria che inte- delle missioni all’estero, rito vendita di licenze per il gioco ma ufficiale di quanto valgono, prove di un governo tecnico
ressa davvero, perché è lì che che si celebra ogni sei mesi. d’azzardo on line e dalla lotta neanche l’Agcom lo sa. E le tv affidato al ministro del Teso- i sarebbe dovuto parlare
si concentrano le voci di spesa
ed è sulla distribuzione di quei LA LEGA incassa quello che
all’evasione (che ha sempre espropriate dalle frequenze ro. Ssettore
delle nuove regole del
finanziario, invece
cinque miliardi che si accu- era il suo obiettivo minimo: si discuterà della guerra
mulano le tensioni tra Pdl, Le- 1,2 miliardi per gli enti locali, La Lega incassa delle monete. Che in breve
ga, finiani e i siciliani del Mpa.
Ieri sera il testo è arrivato in
tramite un allentamento del
Patto di Stabilità che vincola i 1,2 miliardi BORSA A PICCO funziona così: gli Usa
continuano a stampare
commissione Bilancio, dove comuni al rigore contabile. In dollari (la Federal Reserve
adesso dovrà subire l’assalto a
colpi di subemendamenti di
aggiunta i leghisti esultano an-
che per un fondo della Cassa
per gli enti locali, il mercato vede già la crisi ha annunciato 600 miliardi
nei prossimi mesi di
maggioranza e opposizione.

LA COMMISSIONE Bilan-
depositi e prestiti in favore del-
le imprese creditrici dei comu-
ni (che dovrebbe cioè servire a
ma le coperture Lmaaeventi,
Borsa si muove sempre cercando di anticipare gli
vendendo prima dei crolli e comprando pri-
dei momenti buoni. E il crollo di ieri dimostra che a
quantitative easing, cioè
politica monetaria
espansiva nonostante i
cio rispecchia lo stallo dentro evitare che le aziende fallisca- delle voci Piazza Affari la crisi di governo è già cominciata e forse tassi siano già a zero) per
il governo: 17 deputati Pdl, 5 no nell’attesa dei pagamenti). pure la fine del berlusconismo. Basta vedere l’anda- sostenere le esportazioni,
della Lega da una parte, dall’al- Al partito di Raffaele Lombar- di spesa sono mento del titolo di Mediaset che, all’indomani di una l’economia interna e
tra 15 del Pd, 2 dell’Udc, 3 di do, Mpa, viene assicurato che i trimestrale positiva, subisce un tracollo del 6,48 per ridurre il costo del debito
Futuro e libertà, 2 dell’Idv. Pa- fondi europei per le aree meno molto incerte cento. Potrebbe essere un incidente di percorso, se pubblico nel medio
reggio. Ago della bilancia i tre non fosse che ad andare a picco sono tutte le imprese periodo. La Cina non vuole
del gruppo misto. Quindi è dif- Il ministro del Tesoro Giulio Tremonti sotto assedio (FOTO ANSA) finanziarie “di sistema”, come le chiama Cesare Ge- rivalutare lo yuan
ficile prevedere cosa succede- ronzi. Quella più coinvolta nelle operazioni ispirate liberalizzando il suo
rà al maxi-emendamento, an- dalla politica, da Alitalia a Telecom, è Intesa Sanpao- settore finanziario,
che se comunque i giochi si fa- lo, che infatti scende del 5,22 per cento. Ma anche la nonostante le pressioni
ranno in aula alla Camera, do- Banca Popolare di Milano del superpolitico Massimo americane, perché ha
ve nonostante gli auspici del Ponzellini, leghista-tremontiano, sprofonda complici ancora una crescita
capo dello Stato e del presi- conti non eccellenti: -4,62 per cento. Le Assicura- trainata dalle esportazioni
dente del Senato Renato Schi- zioni Generali di Geronzi, da sempre porto sicuro e non può permettersi di
fani, la maggioranza potrebbe nelle bufere finanziarie, scendono senza apparente rendere più costose le
cadere su un voto di fiducia. Si motivo del 2,5 per cento. Un dato che per valenza proprie merci. I Paesi
comincia la prossima settima- simbolica è assai più rilevante di quello che la varia- emergenti, guidati da
na a discutere la Finanziaria, a zione del prezzo potrebbe lasciar pensare. Pure Me- Brasile e India, sono in
metà dicembre arriverà al Se- diobanca, l’altro architrave del capitalismo italiano di allarme perché la politica
nato ed entro fine anno deve relazione e dei patti di sindacato, soffre e perde il 3,07 americana spinge le loro
essere approvata. per cento. Sul mercato dei titoli di Stato, per ora, le monete a rivalutarsi verso
Per ora, la situazione è questa. cose non vanno molto meglio, da giorni sta tornando il dollaro, rendendo i
Tremonti ha trovato circa 5,5 un certo nervosismo intorno all’Italia, in parte per il prodotti da esportazione
miliardi per tacitare un po’ di ritorno della crisi di finanza pubblica dell’Irlanda, ma meno competitivi. Effetto
appetiti. Ci dovrebbe essere soprattutto perché agli investitori l’instabilità politica che si somma all’aumento
un miliardo per l’università (la non piace mai. del prezzo delle materie
riforma del ministro Mariastel- prime quotate in dollari.

Nlineaelchedel
mezzo c’è l’Europa

Caso Wind, i pm vogliono processare Bona ormai ha sposato la


rigore tedesco:
“Nessuno ha interesse alla
formazione di una nuova
CONCORSO IN ESTORSIONE CONTINUATA. UNA STORIA ESEMPLARE DEL BUSINESS DEI TELEFONINI bolla speculativa”, dice la
cancelliera Angela Merkel,
di Giorgio Meletti centemente archiviata dalla procura di do l’accusa ad accontentarsi di 3.827 nel giro di un anno, dopo che lo stesso paventando gli effetti di un
Roma, e un’indagine ancora in corso al- euro, pari all’1,47 per cento del credito Bona, secondo l’accusa, avrebbe eccesso di dollari sui
iove sul bagnato per Fabrizio Bona, la procura di Milano sulle irregolarità vantato. L’argomento convincente sa- preannunciato all’interessato che glieli mercati finanziari. Al G20
Plurato
che solo una settimana fa è stato si-
dal numero uno di Telecom Italia
nel business dei cosiddetti Gsm Box
Gateway, le macchine che convertiva-
rebbe stato rappresentato dalla minac-
cia di revocargli il mandato commercia-
avrebbe chiusi tutti “se non l’avesse fi-
nita con la storia del consorzio”.
dei ministri finanziari,
nelle settimane scorse,
Franco Bernabè. Il quarantaseienne no in ricavi per la telefonia fissa i minuti le. Burgani accettò la transazione Per Pompei, fondatore e allora anco- tutti i Paesi si sono
manager siciliano, che era alla guida di traffico gratuito delle sim distribuite (3.827 euro anziché 260 mila) ma po- ra amministratore delegato di Wind, si impegnati a evitare
della divisione “consumer”, cioè regna- da Wind. Come nella più recente in- chi mesi dopo ugualmente il mandato chiede il processo insieme agli altri ma- svalutazioni competitive,
va su tutta la telefonia fissa e mobile per chiesta sul “carosello” delle fatture, gli fu revocato, secondo la ricostruzio- nager perché sapeva tutto. Se non altro cioè a indebolire la moneta
lo sterminato mercato dei clienti priva- che ha riguardato Telecom Italia Spar- ne del pm. perché da ottobre 2004 a settembre forzosamente al solo scopo
ti, è stato raggiunto anche da una richie- kle e Fastweb, i magistrati ipotizzano Il fatto è che Burgani era davvero sco- 2005, mentre tutto questo accadeva, il di sostenere le
sta di rinvio a giudizio per estorsione. che nel commercio di traffico telefoni- modo per la Wind, a quanto pare. Ave- senatore dell’Udc Maurizio Ronconi ha esportazioni (una politica
Le accuse riguardano fatti risalenti al co ci siano i varchi per mettere a segno va infatti animato la costituzione del presentato quattro interrogazioni det- che è considerata
2004 e al 2005, quando Bona era diret- truffe nell’ordine delle centinaia di mi- Consorzio Piave, che univa le forze di tagliate che raccontavano “in diretta” speculare al protezionismo
tore commerciale di Wind, la società te- lioni di euro. numerosi negozi Wind, i cosiddetti dea- l’attacco in corso da parte di Wind alla e altrettanto distorsiva).
lefonica allora di proprietà dell’Enel. Il caso di Giuseppe Burgani è più pic- ler, per migliorare i rapporti di forza con sua rete di rivenditori indipendenti (in Ma gli Usa continuano per
Il pubblico ministero Federica Alba- colo ma non meno significativo. Gli in- la Wind. Bona e gli altri sono accusati di gergo franchising). Il governo Berlusco- la loro strada. Più abile la
no, della Procura della Repubblica di quirenti di Spoleto hanno individuato aver esercitato su di lui pressioni e mi- ni in carica allora non ha mai dato ri- Cina che, senza piegarsi,
Spoleto, ha chiesto il processo per Bo- all’inizio del 2004 una mossa strategica nacce, consistite anche in pedinamenti sposta. concede qualcosa in modo
na, per l’allora amministratore delega- di Bona per migliorare i conti di Wind. e nell’acquisizione di filmati dei parte- Il dettaglio più interessante, nel qua- di rendere la sua posizione
to della Wind, Tommaso Pompei, e per Prendere i debiti ac- cipanti a una convention dro accusatorio presentato dalla pro- non attaccabile al G20 di
altri tre dirigenti: Claudio Carrà, Stefa- cumulati verso la rete del Consorzio Piave. cura della Repubblica di Spoleto, è che oggi: la banca centrale di
no Azzi e Mario Ruggiero. L’accusa è di
concorso in estorsione continuata, ai
di vendita, fatta di ne-
gozi indipendenti, e
Pedinamenti Dopo quel convegno,
comunque, fu lo stesso
Bona e gli altri avrebbero agito non a
scopo di arricchimento personale, ma
Pechino ha annunciato ieri
un aumento di 50 punti
danni di un rivenditore di telefonini
Wind operante in Umbria, Giuseppe
proporre una transa-
zione tombale: po-
e filmati per Bona a scrivere di suo
pugno la lettera di di-
a beneficio della società che li stipen-
diava, la Wind: azioni criminali come
base del tasso sulle riserve
bancarie, che una forma di
Burgani.
Potrebbe sembrare un caso margi-
chi, maledetti e subi-
to per chiudere la
costringere sdetta a diversi dealer
che vi avevano parteci-
strumento del proprio lavoro di mana-
ger. Per di più a vantaggio di una società
politica monetaria
restrittiva, per far
nale, ma l’inchiesta – nata a Roma e poi partita. pato, a cominciare na- di proprietà pubblica. rivalutare un po’ (ma non
trasferita per competenza a Spoleto – Solo che erano vera- un creditore turalmente da Burgani. Per questo è una vicenda importante. I troppo) lo yuan che ieri ha
illumina un caso esemplare del trambu- mente pochi. Burga- Il quale aveva cinque giudici di Spoleto dovranno dire se nel toccato il massimo sul
sto che si agita dietro le quinte del mer- ni, che aspettava da della società negozi tra l’Umbria e la ricco e stramoderno mercato delle te- dollaro dal 2005, quando
cato telefonico. E del resto dalle denun- Wind il pagamento di provincia di Arezzo: il lecomunicazioni, pubblico e privato, il ha iniziato a rivalutarsi. E
ce di Burgani sono scaturite anche l’in- provvigioni per 260 a rinunciare a primo gli fu “disdetta- business si fa con sistemi simili. Viene così Obama, oggi, sarà
chiesta sulla vendita di Wind dall’Enel mila euro, sarebbe to” a settembre del da augurarsi che le accuse dei pm ri- ancora più isolato.
al magnate egiziano Naguib Sawiris, re- stato indotto secon- 260 mila euro 2004, gli altri quattro sultino infondate. Ste. Fel.
pagina 14 Giovedì 11 novembre 2010

DAL MONDO

PROVACI ANCORA
GEORGE, CASALINGO
DISPERATO
Lo show dell’ex presidente Bush
per rifarsi una faccia George W. Bush e Oprah Winfrey (FOTO LAPRESSE)

di Angela Vitaliano rato” alle prese con la macchi- hanno un po’ “annacquato” la nione allo studio Ovale, pre- segnò completamente il corso anni. Essere il presidente è
New York na da caffè che non sa far fun- memoria sul vero responsabile sente anche Gordon Brown, della sua presidenza. Se l’attac- l’onore di una vita ma anche
zionare e Laura che lo informa dei tanti problemi del paese e Bush disse, lasciando tutti un co di settembre contribuì, se- un lavoro estremamente diffi-
olti pensavano che, ogni mattina, gli farà tro- po’ sorpresi, “probabilmente cile”.

“M
dall’altro, molti elettori repub- condo Bush, a far precipitare la
che non sapessi vare la sua “agenda domesti- blicani, infastiditi dalle follie non voterò nemmeno per Mc- situazione economica, fu an- Quasi come smettere di bere.
leggere, figuria- ca” in cucina. Tralasciando di del Tea party, sono pronti a ri- Cain e, se me lo avessero chie- che la scusa che giustificò la Sfida che Bush conferma come
moci scrivere”. ringraziare il suo ghost writer, scoprirsi persino estimatori sto, avrei appoggiato Obama”. guerra, le torture e tutto ciò la più difficile mai affrontata.
Prova la carta dell’ironia, il 28enne Christopher Michel, del detestato e, spesso, ridico- La crisi economica, comun- per cui la sua credibilità crollò “Senza la quale, tutto il resto
George W. Bush, ospite di il più giovane fra i suoi “spee- lizzato W. Come lui stesso ri- que, scrive Bush, fu uno dei fat- a un livello bassissimo. “Un ae- non sarebbe mai arrivato”. E,
Oprah Winfrey, per “uscire al- ch writers” quando era alla corda, infatti, “Obama fu elet- tori che decretarono la scon- reo che si abbatte su una torre forse, il paese non sarebbe
lo scoperto” dopo due anni Casa Bianca – esempio di una to presidente degli Stati Uniti, fitta di McCain. può essere un incidente, un se- sprofondato nel baratro.
vissuti completamente al ripa- delle più fulgide carriere da ma io avrei preferito John Mc- condo è un attacco, un terzo è
ro dalle luci della ribalta. L’oc- stagista non pagato all’ombra Cain che consideravo più pre- “CI È ARRIVATA addosso una dichiarazione di guerra”.
casione è data dall’uscita del
libro di memorie Decision Point,
del presidente – Bush spiega
che il libro vuole far calare i
parato. Non feci campagna
elettorale per lui, in parte per-
inaspettatamente e non ne
avevamo compreso i segnali”,
Bush ricorda che Blair fu il suo
alleato più fedele in quella cir-
In tv a presentare
già in testa alle classifiche di
vendita. “Ho iniziato a scrive-
lettori nei suoi panni di fronte
alle decisioni salienti.
ché ero impegnato con la si-
tuazione economica, in parte
ammette l’ex presidente nel
capitolo dedicato all’econo-
costanza e Berlusconi quello
che, in una telefonata, gli con-
l’autobiografia:
re, prima di tutto, per tenermi
impegnato”, dice l’ex presi- UN TENTATIVO in defini-
perché non me lo chiese. Pen-
so fosse preoccupato per i son-
mia, in cui ricorda che andò su
tutte le furie quando Ben Ber-
fidò di “aver pianto come un
bambino nel vedere le scene
“Mi piace Obama
dente, quasi dimenticando di tiva, per scrollarsi di dosso daggi e questo lo spinse a met- nanke, capo della Federal Re- delle Torri”. Nemmeno su Ka-
aver appena sottolineato che l’enorme impopolarità che ha tere una distanza fra noi due”. serve, gli annunciò che il pae- trina, Bush si assume maggiori Mai più politica,
la “politica era solo una parte caratterizzato gli ultimi mesi Distanza che, però, era più se stava per essere investito responsabilità, scaricando le
della mia vita e non la MIA vi- della sua presidenza. Con un profonda di quella sottolineata dalla “peggiore crisi economi- colpe, in buona parte, sul go- ora il mio
ta. Per questo non me ne oc- tempismo perfetto, Decision nel libro, tanto che il corri- ca dopo la Grande depressio- verno locale. “Le accuse di raz-
cuperò più, nemmeno in fu- Point arriva infatti al pubblico spondente del Financial Times, ne”. Nello stesso capitolo Bu- zismo ricevute in quell’occa- problema è
turo”. Si mostra felice nei pan- in un momento in cui, da un Alex Barker, ha ricordato in un sh torna anche a parlare sione, scrive, sono ciò che mi
ni del nuovo “casalingo dispe- lato, le difficoltà di Obama suo editoriale che, in una riu- dell’11 settembre, evento che ha maggiormente ferito in otto preparare il caffè”

Scappatella virtuale La Pantera britannica


Quell’assurdo divorzio all’assalto dei Tories
che gli inglesi non capiscono di Andrea Valdambrini toccare un massimo di 9.000 sterline l’anno (più
Londra di 10.500 euro).
LA STAMPA BRITANNICA è sotto choc: scappatella” alla perdita perpetua Elly e Debby hanno 17 anni e frequentano l’ul-
quella storia del matrimonio annullato
perché la donna, sposatasi in chiesa,
teorizzava l’infedeltà anche se non
dell’assegno coniugale, sfugge alla
comprensione dei colleghi inglesi (e
mica solo alla loro).
Gde ilrandi manifestazioni sono rare in Gran Bre-
tagna, proprio come le giornate in cui splen-
sole. Ieri a Londra il freddo era pungente, ma
timo anno del liceo al King Alfreds, presso
Oxford. “Noi speriamo di farcela – dicono – la
riforma entra in vigore nel 2012. Ma siamo
aveva mai tradotto in pratica le sue idee Nel Regno Unito protestante, del non c’era neppure un nuvola. Eppure c’erano preoccupate per chi, un domani, gli studi non
libertine, stupisce, diverte, ma anche resto, l’attenzione per Santa Romana 30.000 studenti per le strade. La protesta contro potrà permetterseli. Che succederà allora?”. Le
un po’ scandalizza la stampa più seria (il Chiesa è sempre molto alta (e i tagli all’università proposti dal governo è stata strade di Londra ieri erano piene di giovanissimi
Guardian e l’Independent) e i tabloid tendenzialmente poco benevola): il in gran parte pacifica, fino a che, nel primo po- come loro, per i quali il futuro diventa incerto. La
più popolari (Daily Mail). Times presta attenzione alla bravata di meriggio, un gruppo di manifestanti si è scon- rabbia dei manifestanti è esplosa soprattutto
Ma come? Alla povera signora le un graffitaro che scrive “Lavami” su San trato con la polizia e ha fatto irruzione nel quar- contro il governo. Da un lato contro Nick Clegg,
negano pure gli alimenti solo perché Pietro, come si fa sulle vetture sporche, tier generale dei Conservatori, non lontano dal il più contestato. Alle elezioni l’hanno votato
aveva parlato di matrimonio aperto? Se ma annuncia pure – su tutt’altro piano – Parlamento. Slogan creativi e canti contro i tagli. molti giovani in fuga dal Labour. Il suo partito
così avesse deciso “solo” la Sacra Rota, uno scontro tra cattolici e anglicani, Una folla come questa non si vedeva dal 1998, aveva spergiurato in campagna elettorale che
passi. Ma il fatto che la Cassazione, in con i vescovi d’Albione decisi a quando l’allora governo laburista aveva intro- non avrebbe mai innalzato le tasse. Dall’altro, in
forza del Concordato, abbia reclamare uno statuto equivalente alla dotto il sistema ancora in vigore delle tasse uni- modo violento, la rabbia è esplosa contro i Con-
convalidato la sentenza del tribunale Chiesa d’Inghilterra. Papa Ratzinger sul versitarie, insieme al tetto di 3.200 sterline an- servatori di Cameron. Un gruppo di dimostranti
ecclesiastico sulla nullità dell’unione di trono di San Giorgio? O Elisabetta II sul nue. Ora che quel tetto salta, secondo i piani di è entrata nella sede dei Tories, sfondando le ve-
una coppia bolognese e abbia così soglio di Pietro? David Cameron, gli studenti sono scesi in piazza trate a calci. Il confronto con la polizia è stato
condannato la “teorica della Giampiero Gramaglia per protestare contro i pesanti tagli alle univer- duro, tanto che in serata si contano una decina di
sità e l’innalzamento delle tasse, che dovrebbe feriti, non gravi e alcuni arresti tra i dimostranti.
Giovedì 11 novembre 2010 pagina 15

DAL MONDO

N
CUBA PROVA A IMITARE LA CINA IRAQ
Attacchi ai
cristiani: 6 morti

ADDIO “LIBRETA”, ARRIVA IL MERCATO È di 6 morti e 33


feriti il bilancio
provvisorio
dell’ennesimo attacco

Rivalutata la moneta e spazio ai privati alla comunità cristiana


irachena. Martedì
notte, a Baghdad,
cellule militari di al
Qaeda hanno
colo della pazienza cubana. sa della spesa di Stato è di- sca si era affidato a giovani organizzato una serie
E della fantasia, che ha attra- magrita. Non più polli ma nati dopo la rivoluzione. Co- di agguati e irruzioni in
versato le miserie del Perio- pulcini da ingrassare nei pia- me il pediatra Carlos Lage, sette abitazioni private.
do Speciale scombinando le nerottoli o nei cortili membro del bureau, presi- Una decina di giorni fa
regole un tempo rigorose e a dell’Avana. La terrazza del dente del Consiglio di Stato: un commando era
poco a poco misericordiose palazzo che ospita la grande insomma, quasi primo mini- entrato nella chiesa
nel permettere deviazioni loggia e il museo della mas- stro. Vent’anni fa Lage inven- siro-cattolica Nostra
quotidiane. Nella Cuba 2011 soneria, famoso nel mondo, ta una Wall Street “rusticana” Signora della Salvezza
si potranno vendere e com- trasformata in pollaio. Picco- per far oscillare il cambio del a Baghdad,
prare case, aprire negozi pri- li galli che cantavano, un dollaro con la vendita di frut- provocando la morte
vati, mettere su fabbriche e maestro venerabile che con- ta e verdura nei mercati con- di oltre 50 persone e il
fabbrichette e gli investitori tava le uova. Per cambiare ca- tadini per la prima volta pri- ferimento di altre
stranieri avranno porte aper- sa bisogna fa finta di “permu- vati. Guardava alla grande cento.
te evitando le ipocrisie del tare” quella assegnata dallo economia partendo dalle ta-
diventare soci di minoranza stato. Correvano dollari neri, vole di famiglia. Idee accan-
nella loro impresa proprietà documenti con date inventa- tonate, aperture rimandate,
formale dello stato. Decen- te e i telefoni, privilegio di privatizzazione annullata.
tralizzazione e autogestione dirigenti di partito, professo- Un anno fa Raul lo ha sosti-
Uno scatto da L’Avana (FOTO LAPRESSE) e servizi saranno benvenuti. ri, ingegneri e avvocati, tri- tuito con un militare. Via an-
Insomma, crolla il castello plicavano fili che raggiunge- che il cancelliere Felipe Pe-
di Maurizio Chierici Sindrome cinese finalmente dei doveri che ha ingabbiato vano le finestre di chi poteva rez Roque, meno di 50 anni,
accolta, mercato e partito a lo sviluppo: 500 mila impie- pagare ma non aveva il censo cresciuto nella stanza accan-
uba volta pagina con braccetto. La rivoluzione è gati perderanno il posto. Di- che il possesso del telefono to alla stanza di Fidel. Adesso

C un documento che si
compra nelle edicole,
un peso e 30 centesimi
fa sapere alla gente come
cambierà la loro vita. I tempi
invecchiata. I suoi coman-
danti stanno svanendo.

FIDEL (84 anni), nell’ombra


della convalescenza resta
soccupati, anche se non è
chiaro come sbarcheranno il
lunario e se i sussidi minimi
sopravviveranno alle forbici
dell’economia d’urgenza.
pretende. I primi due squilli
erano per il professore, i se-
condi due per il tassista d’ac-
cordo col ristorante privato
aperto fra i tavoli di casa, do-
Cuba prova a recuperare il
tempo perduto. Previsioni
complicate. FRANCIA
Rimpasto di
cubani sono lenti. Si apre un
dibattito capillare: quartieri,
presidente del partito. Che,
dopo 13 anni di silenzio, in
Ma è la scomparsa della libre-
ta ad inquietare milioni di cu-
ve il proprietario rispondeva
dopo sei richiami: i primi
Nel 2011 si governo per Sarkò
città, villaggi ospiteranno di-
scussioni con l’approvazio-
aprile torna a riunirsi per de-
lineare il piano quinquenna-
bani. Libreta voleva dire latte,
pane, frutta gratis. Carne due
cinque non erano per lui. potranno aprire N icolas Sarkozy avvia
l’atteso rimpasto di
ne finale programmata. An-
che se l’addio allo stato “pa-
le messo da parte e riesuma-
to per evitare il default. Raul
volte la settimana. Uova ogni
giorno, ma la tessera che sfa-
POTEVA continuare? La
fantasia ha un limite. Tra le
imprese e governo: il ruolo di
premier, nelle mani di
dre padrone” e briglie sciol- (79 anni) evita la triste parola mava davvero risale agi anni nuove decisioni, il valore del Francois Fillon pare possa
te ad investitori privati su- ma il significato non cambia. di Mosca. Adesso niente car- peso per cubani (pochi cen- comprare case, essere preso da Jean-Louis
sciterà malumori non sem- Bisogna dire che sopravvive- ne, latte solo per vecchi e tesimi di dollaro) unificato Borloo, numero 2
pre mormorati. Ma l’econo- re per mezzo secolo all’em- bambini, uova e pane un col peso per stranieri che va- ma scompare centrista. Il presidente
mia è alle corde. Sacrifici bargo del primo paese del giorno si e tre no. Ma quel le un dollaro. Rivalutazione (crollato sotto la soglia del
“indispensabili” per difen- mondo e a vent’anni di so- pezzo di carta manteneva la pesante, ma l’Avana spera di la tessera per 30% nei sondaggi) deciderà
dere l’ultimo socialismo al litudine dopo che i russi so- speranza che i bei tempi po- farcela. Ha perso vent’anni anche dell’altro
quale Cuba resterà fedele. no tornati a casa, è il mira- tessero ricominciare. La bor- da quando Castro senza Mo- i beni essenziali posto-chiave
dell’Economia: al posto di
Christine Lagarde, che
NAZIONI UNITE? andrebbe agli Esteri (via
Bernard Kouchner),

L’ONU LO CONDANNA, MA L’EMBARGO NON MUORE arriverebbe Francois


Baroin, ministro del
Bilancio.

di Gianni Minà ciassette cinesi musulmani ui- guez. Un atto non di invincibi- far nascere e fomentare il caos EUROPA
guri, catturati in Afghanistan le “antiamericanismo”ma di ri- nell'isola, con sequestri di ae-
artedì 26 ottobre l'Assem- e finiti a Guantanamo. Que- spetto che si deve al diritto di rei e perfino del ferry boat del- I numeri
M blea della Nazioni Unite,
per il diciannovesimo anno di
st'anno, evidentemente, a
questo staterello è mancata la
autodeterminazione dei po-
poli. Così, per esempio, a col-
la baia dell'Avana. Una trama
per farla finita, finalmente, con
della cocaina
seguito, ha condannato il
blocco economico imposto
dagli Stati Uniti a Cuba, che
materia prima per continuare
in questo mercato.
leghi come Pierluigi Battista
del Corriere della Sera, felice per
il conseguimento del Premio
la Rivoluzione cubana.
Tutto questo è avvenuto com-
prando il dissenso e favorendo
Q uattro milioni di
consumatori e 325
decessi, raddoppiati in 5
dura ormai da quasi mezzo se- La posizione Sakharov al dissidente cubano una strategia della tensione al- anni: sono i numeri della
colo e rappresenta un vero e ambigua dell’Europa Guillermo Fariñas, è sfuggita la quale, purtroppo, Cuba rea- cocaina in Europa che
proprio assedio della nazione l'importanza politica ed etica gì con esagerata durezza. Non emergono dal Relazione
più poderosa del mondo all'i- della condanna per la seconda a caso, in un articolo, Saul Lan- Raul e Fidel Castro (FOTO ANSA) annuale dell'Agenzia
sola della Revolución. 187 IL CORAGGIO per confer- volta, anche nell'era di Obama, dau (ex ricercatore del Dipar- europea delle droghe (ma i
paesi hanno votato in favore mare il proprio pregiudizio dell'antistorico e immorale timento di Stato nordamerica- tanato dalla Corte Suprema. numeri fanno riferimento
del documento proposto da quando si parla di Cuba non è blocco economico. no e ora professore dei mezzi Uno degli organizzatori di que- al 2008). Settantamila,
Cuba. Contrari solo Stati Uniti mancato invece a buona parte Una censura che sottolinea an- digitali del Politecnico statale ste azioni eversive, Santiago Al- invece, le persone che
e Israele. Tre gli astenuti: le dei media italiani, che hanno che la contraddizione della Co- della California) si è chiesto co- varez, dopo essere stato sco- hanno iniziato un
Isole Marshall, che ospita una fatto finta di non accorgersi munità europea, che vota al- sa sarebbe successo se gli stes- perto con una macchina piena trattamento per problemi
grande base militare Usa nel che la censura votata martedì l'Onu contro questa sanzione si pericolosi meccanismi fos- di esplosivo che, a suo dire, do- di dipendenza dalla
Pacifico, la Micronesia e le dall'Assemblea delle Nazioni dopo non essere stata capace sero stati messi in moto negli veva servire a eliminare Fidel polvere bianca.
Isole Palau. Quest'ultimo è un Unite “riafferma i principi di di partorire una “posizione co- Stati Uniti dai cubani o da rap- Castro, ha rivelato in un pro- Danimarca, Irlanda,
arcipelago del Pacifico, di eguaglianza sovrana fra gli Stati mune”nei riguardi di Cuba e di presentanti di qualunque altra cesso a Miami di essere il sov- Spagna, Italia e Regno
ventimila abitanti, ed è prati- e di non intervento o ingeren- aver osteggiato, anzi, il tentati- nazione. venzionatore delle famose Unito sono i paesi con i più
camente un protettorato Usa, za nelle questioni interne e nel- vo pacificatore dell'ex mini- “Dame in bianco”, spesso cita- alti tassi di consumo.
tanto da essere rappresentato la libertà di un paese”. stro degli Esteri spagnolo Mo- Agenti cubani te come simbolo di resistenza
all'Onu da Stuart Beck, un av- Perché il documento votato al ratinos che, con l'aiuto della trame americane al regime cubano. SPAGNA
vocato di Long Island di citta- Palazzo di Vetro ribadisce il ri- Chiesa cattolica, ha poi trovato Almeno questo clima pesante,
dinanza israeliana. fiuto di promulgare e applica- una mediazione con il governo con la presidenza di Barack Zapatero
L'anno scorso Palau aveva vo- re leggi come la “Helms-Bur- dell'Avana per il rilascio degli È SUFFICIENTE ricordare Obama, sembra essersi atte- post-papale
tato in favore dell'embargo, ton”, emanata dal governo de- oppositori che, nel 2003, furo- la storia dei cinque agenti del- nuato, anche per il favore che
dopo aver ricevuto 200 milio-
ni di dollari per accollarsi di-
gli Stati Uniti nel 1996 “i cui ef-
fetti extraterritoriali nuoccio-
no anche alla sovranità di altre
no accusati di avere cospirato
con gli Stati Uniti per abbattere
una volta per tutte la Rivoluzio-
l'intelligence cubana che han-
no smascherato le centrali ter-
roristiche che dalla Florida or-
Cuba continua a godere con il
resto del continente che
Chomsky, non a caso, ha defi-
I l premier spagnolo ha
detto ieri che la riforma
della legge sulla Libertà
nazioni e agli interessi legittimi ne e l'anomalia politica che ganizzavano e mettevano in at- nito ormai “il più progressista religiosa, che prevede
Per il 19esimo di entità e persone sotto la pro-
pria giurisdizione e attentano
rappresenta. Pierluigi Battista
ha definito quella stagione la
to attentati nell'isola (più di tre-
mila i morti nel corso degli an-
del mondo”, ma adesso molti
liberal, come il grande lingui-
anche la rimozione dei
crocifissi dalle scuole,
anno, 187 paesi alla libertà di commercio e na-
vigazione”.
“primavera nera” di Cuba, tra-
scurando con disinvoltura
ni). Dopo che il governo del-
l'Avana avvisò quello di Wa-
sta del Mit di Boston o come
Wayne Smith, il diplomatico
“non è urgente”. Nel primo
question time in
votano per la Molti dei nostri media hanno
ignorato questi dettagli e i so-
che, il 20 maggio scorso, alla
emittente Woba della catena
shington, i terroristi non furo-
no disturbati mentre i cinque
nordamericano che per il pre-
sidente Carter tentò il dialogo
Parlamento dopo la visita
del Papa, il capogruppo dei
lerti redattori non si sono nem- Univision di Miami, Roger No- cubani, accusati di spionag- con la Rivoluzione, si augura- verdi Joan Ridao ha chiesto
sospensione meno accorti, navigando in riega, ex sottosegretario di Sta- gio, si trovano in carcere da do- no che non solo il penoso car- spiegazioni al premier
Rete, delle immagini dei diplo- to del governo di Bush jr dici anni, dopo un processo a cere dei Cinque, ma anche sulla legge (che comprende
del blocco matici dei vari paesi del mon- (2003-2005), ha riconosciuto Miami definito “arbitrario”dal- l'embargo condannato dall'O- altre norme sulla laicità),
do che, alla fine della votazio- di aver cospirato con James Ca- la commissaria per i diritti nu finiscano, in un mondo che accusando il governo di
Contrari solo ne, hanno fatto la fila per com- son, capo dell'Ufficio della se- umani dell'Onu. Un giudizio ha bisogno di gesti etici e non dare ogni anno 6 miliardi
plimentarsi con il ministro de- zione di interessi degli Stati poi bocciato dalla Corte di Ap- di posizioni politiche senza di euro alla Conferenza
Usa e Israele gli Esteri cubano Bruno Rodri- Uniti a Cuba (2002-2005), per pello di Atlanta e infine impan- senso. episcopale spagnola.
pagina 16 Giovedì 11 novembre 2010

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out

MUSS OLINI

BUFALE E FALSITÀ De Niro


Golden
Grandi
Serena
Califano
Ho scritto
Colette
In vendita

ARRIVANO
Globe, a Bob legge con Lavezzi la casa della
il premio D’Annunzio una canzone scrittrice,
DeMille alla al Canova per la Francia
carriera di Roma Sanremo si mobilita

I DIARI DEL DUCE Bompiani, operazione


imbarazzante, tesa
Mussolini,
in arte Gino
di Marco Travaglio
a presentare un dittatore buono che amava il popolo ebraico a casa editrice Bompiani,

di Malcom Pagani pertina, una fotografia sfuocata ti: “Mentre è certo che le note di lo straniamento. 13 novembre conti dei giornali dell’epoca, le
Lpopulo
fondata da un quivis de
chiamato Valentino
che è la sintesi di un'operazione lettura erano una caratteristica 1938, si vota la legge per la difesa date di compleanno sbagliate di Bompiani, che ha in catalogo

U
maldestra. Sotto il titolo, tra pa- dei diari di Mussolini”. Ma per- della razza. Nei falsi diari, Benito Mussolini stesso (notevole devia- oscuri autori di dubbia fama
rentesi (forse per la vergogna) dersi nelle minuzie non rende- ha la pietas di Madre Teresa: “Si zione nel non-sense), gli errori quali un certo Umberto Eco,
un inedito assoluto per la lette- rebbe giustizia al vero cuore vorrebbero espellere gli ebrei dal ortografici: “Il movimento popo- conosce finalmente il suo
ratura italiana. “Veri o presunti” dell’impresa. Non riscrivere i dia- Partito. No-non approvo”. O an- lare iniziato da Marx ed Hegel momento di gloria. Merito di
si legge. Il tutto e il niente, con ri, in qualche soffitta per poi ven- cora, nelle riflessioni dell’11 feb- (sic)”, i nomi delle persone che il Elisabetta Sgarbi, che rende
prevalenza evidente per la se- derli a bibliofili colti il cui mece- braio 1939: “Io sono contro le Duce conosceva bene da alcuni finalmente giustizia al noto
conda ipotesi in cui la bufala, da natismo confina con l’ego, ma ri- leggi razziali. Gli ebrei vivano co- anni, riportati come se Mussolini bibliofilo Marcello Dell'Utri (a
sola, non basta a spiegare un so- scrivere la Storia. Riabilitare Mus- me hanno sempre vissuto. La raz- li incontrasse per la prima volta, Palermo il problema è il
gno di scoperta diventato in fret- solini, lavarne le colpe, mondar- za ariana o no, per me è la stessa gli elogi a D’Annunzio (in realtà traffico) dando alle stampe –
ta incubo. A pagina sette, infatti, ne le responsabilità. Hitler?, lo cosa”. E se l’intento autoassolu- detestato) a dare davvero la cifra citiamo testualmente dal titolo
invece della minuziosa grafia del sterminio del popolo ebraico? torio, potrebbe far propendere dell’inganno. di copertina – “I diari di
Duce, prende il via un lungo ca- l’entrata in guerra? Eventi e deter- qualche esegeta sull’autenticità Mussolini [veri o presunti].
pitolo scisso in tre parti. L'intro- minazioni che avrebbero trovato delle pagine ripensate all’uopo, NON È SOLO la storiografia di 1939”. L'opera, davvero
duzione non firmata (un vizio) si Mussolini in opposizione. Ed è in attesa di processi che sinistra a dubitare, ma anche pro- imperdibile, è preceduta da
na postilla. Una frase laconica allunga e si distende per quasi qui, in passaggi che se non il corso degli eventi fondi studiosi del periodo di de- una nota editoriale anonima, da
che tanto spiega e con voluta settanta pagine. Più in là dell'os- fossero tragici, farebbe- renderanno inevita- stra come Giordano Bruno Guer- un'introduzione anonima e da
ambiguità, molto altro lascia in- sessione del giornalista inglese ro sorridere, che il bili, sono le spudo- ri: “La mia impressione che si trat- una raffica di “perizie e pareri
tendere. Neanche il tempo di ar- del Sunday Telegraph Nicholas grottesco si fonda con rate copie dei reso- ti di un falso è nettissima” e do- (prevalentemente negativi) dal
rivare a riga cinque della Nota Farrel (firma di Libero, come l'i- centi alla Cattolica di nome Ma- punto di vista storico” anche
editoriale non firmata sui diari di neffabile Francesco Borgonovo, rino Viganò: “Questi diari si de- quelli anonimi, e da
Mussolini editi da Bompiani, che i due progettano un'operazion- vono smascherare (...) è presso- un'avvertenza redazionale
già le braccia, in un movimento cina pseudoletteraria, furba e ché inutile una perizia di carta, ovviamente anonima. Non s'è
inconsulto, toccano terra. L'au- chirurgica, da dare alle stampe inchiostro e grafia”. A Bompiani trovato un cane che volesse
tenticità delle cinque agende, con il quotidiano di Belpietro che si è prestata alla farsa soste- lasciar traccia di sé. L'unica
precisa l'anonimo estensore, “ri- entro un mese), piovono smen- nendo di non dover dare un giu- parte firmata sono i diari del
mane, ad oggi, controversa”. Eli- tite. dizio di veridicità a un sedicente Duce che non sono del Duce.
sabetta Sgarbi e Marcello Dell'U- libro storico (perché una prova Ma questi son dettagli. Il Duce
tri ce l'hanno fatta. Le patacche UN'EPIDEMIA. Smentisce regina, in un senso o nell’altro dei falsi diari del Duce è un
che nessuno voleva, i fogli dat- Edda Ciano, nel 1994, qualche non esiste sostengono, e quindi, antesignano del “ma anche”
tiloscritti che mezza Europa ha mese prima di morire: “Soltanto di corsa in stampa a monetizza- veltroniano: mentre approva le
valutato, per poi cestinare dan- parole buttate al vento come re), è riuscito il miracolo che lo leggi razziali, si dice contrario
dosi di gomito, arrivano in libre- molte altre cose che si sono dette stesso Duce non realizzò se non a alle leggi razziali. Perché lui
ria. E sono subito pile in bella vi- su mio padre”. Nega risoluta- prezzo della dittatura: unire perseguita gli ebrei, però li
sta, poster in vetrina, strenne na- mente Luciano Canfora, picchia mondi inconciliabili, far parlare, ama. L'apoteosi però la
talizie per ingenui e nostalgici. duramente Emilio Gentile, al ter- con la stessa opinione, gente del- raggiunge quando festeggia il
Qui la ricerca storiografica non mine di un’indagine durata due le più diverse estrazioni. compleanno un mese dopo il
c’entra nulla. È una campagna di mesi e non poche ore al tavolo di Dell’Utri si lamenta di chi, illibe- suo compleanno: essendo nato
cinismo, delirio d’onnipotenza, un ristorante di confine, come ralmente, gli impedisce di fare il 29 luglio, spegne le candeline
calcolo. Nello sforzo editoriale, accadde a Denis Mack Smith anni apologia di fascismo in pubblico il 29 agosto. Mica scemo:
Ely e Marcy hanno però smarrito prima. Gentile mette in fila omis- presentando il volume. Ha ragio- doppia festa, doppi regali.
la barbarica baldanza che, appe- sioni, elementi mancanti che ne. Non si è mai ridicoli per le Oppure, più semplicemente,
na qualche mese fa, aveva por- nell’esistenza di Mussolini assun- proprie qualità, ma per quelle Mussolini si era scordato la sua
tato entrambi a eccellere nelle sero un ruolo chiave. Nota l’as- che si fa finta di possedere. La Ro- data di nascita: capita, alle
Olimpiadi dell'equilibrismo dia- senza di giudizi sui gerarchi del chefoucauld, quello vero, do- volte. Del resto l'ex socialista
lettico. Benito Mussolini in co- partito e di commenti sui libri let- vrebbe averlo letto. Mussolini confonde Engels con
Hegel. A volte, lento di riflessi,
posticipa di un giorno un bel
La storia naria interpretazio- nel tempo libero collezionava cimeli del Ter- avendo dei dubbi avallò l’autenticità dei dia- po' di date cruciali, come se
ne che ne dette l’at- zo Reich. Non che fosse nazista, ma la sua ri. Così “Stern” uscì in edicola con il suo scoop copiasse dai quotidiani
QUANDO LA PATACCA tore Götz George in
“Schtonk”, un bel
curiosità per quel passato aveva comunque
qualcosa di malato. Se ne accorse Kujau, che
e, subito dopo, altrettanto fecero il “Sunday
Times” e molti altri periodici, tra cui “Pano-
dell'indomani. Altre volte,
dotato di notevoli virtù
AVEVA I BAFFETTI film di Helmut Dietl
che ebbe all’inizio de-
lo aveva conosciuto mentre si dedicava al
suo lavoro preferito: dipingere acquerelli con
rama”.
Intanto Kujau aveva prodotto la bellezza
divinatorie, cita nel 1939 i carri
armati tedeschi “Tigre”
DEL FÜHRER gli anni ’90 un grosso
successo in Germa-
nia. Ha avuto una
la firma di Hitler e venderli a gallerie o clienti
nostalgici. Fu il falsario a proporre il colpo
grosso. Disse di avere i diari del Führer, che –
di 62 volumi che scriveva di notte ossessio-
nato da Heidemann. All’inizio di maggio, gli
esperti della polizia federale dimostrarono
introdotti nel 1942. L'ipotesi
che il falsario si sia un po'
confuso con tutte quelle date
di Paolo Soldini sorte ben più bene- raccontò – gli erano stati dati da un conta- che la carta e l’inchiostro dei diari non esi- viene scartata a priori. Manca
vola l’altro protagonista della gigantesca dino di Börnersdorf, un paesino vicino a Dre- stevano ancora al tempo di Hitler. Fecero no- soltanto che il Duce si firmi
ono passati quasi 28 anni, ma la storiac- truffa, anzi forse il vero protagonista perché sda dove nell’aprile del ’45 era caduto un tare anche un particolare che inspiegabil- Gino Mussolini.
S“Stern”
cia dei falsi diari di Hitler pubblicati da
e da un bel numero di rotocalchi in-
fu lui, Konrad Kujau, che materialmente
scrisse i diari. Kujau ha subìto una condanna
aereo che portava materiale delicato dalla
cancelleria. Heidemann abboccò subito. Si
mente era sfuggito a chi li aveva avuti in ma-
no: il monogramma sui frontespizi era sba-
Prossimamente in libreria da
Bompiani: “Il seguito dei
ternazionali (tra cui “Panorama”) ancora lieve e poi si è ritirato nella sua Colonia, dove fece dare i primi volumi (gli unici scritti, fino a gliato, “FH” anziché “AH”. Heidemann e Promessi Sposi, di Alessandro
non è finita. I familiari di Gerd Heidemann, il continua a fare quello che ha sempre fatto: il quel momento) e prospettò ai dirigenti di Kujau furono arrestati per truffa, ma al pri- Manzoni [o chi per lui]”, “Il
reporter che convinse il settimanale di Am- falsario. Un falsario legale giacché ora ap- “Stern” lo scoop del secolo chiedendo una mo fu contestata l’aggravante di aver trat- Gattopardo-2 la vendetta, di
burgo a sborsare milioni di marchi per la più plica il suo fantastico talento a operazioni del cifra astronomica per comprare tutti i diari. tenuto per sé una parte del denaro che Tomasi di Lampedusa [ma
colossale bufala mai comparsa sulla stampa tutto innocenti (pur se lucrose) e ogni tanto La cosa incredibile fu che il settimanale ab- “Stern” aveva sborsato. Non era vero, come anche no]”, “La Divina
tedesca, aspettano ancora la revisione del ricompare nelle cronache sorridente e sod- boccò. Colpa anche di Hugh Trevor-Roper, il avrebbero dimostrato certe registrazioni Tragedia, di Dante Alighieri
processo che costò al giornalista molti anni di disfatto. prestigiosissimo biografo inglese di Hitler e che il tribunale non volle ascoltare: è il motivo [boh]”, “Il Principe cerca
prigione. Lui intanto è morto e pochi se lo Tutto cominciò nella primavera collaboratore del “Times” che, messo sotto per cui si attende ora la revisione del pro- moglie, di Niccolò Machiavelli
ricorderebbero se non fosse per la straordi- dell’83. Heidemann lavorava allo “Stern” e pressione dall’editore Rupert Murdoch, pur cesso. [ci siete cascati, eh?]”.
Giovedì 11 novembre 2010 pagina 17

SECONDO TEMPO

WEEKEND di Biondi, Colasanti, Collo, Pagani, Pasetti, Pontiggia ARTE di Claudia Colasanti

Manuale di sopravvivenza BILL VIOLA E I LUNGHISSIMI


ISTANTI IMMOBILI DI NAPOLI
L’ODIOSO GENIO l traino, appetibile per il grande pubblico, è ancora una
Idimonte,
volta Caravaggio, evocato nelle sale del Museo di Capo-
per un progetto che mira al confronto, spesso im-
praticabile, tra passato remoto e presente nell’arte. Il pro-
tagonista è invece Bill Viola, 59 anni, newyorkese, fra i pochi
è SONGS IN THE KEY
OF LIFE
STEVIE WONDER

DI FACEBOOK
contemporanei in grado di sostenere tale confronto, ma che 1976– Motown
non ne avrebbe neanche bisogno, tale è la forza che è riuscito Spartiacque senza precedenti:
ad imprimere all’intero corpo delle sue opere. Viola usa a il disco più saccheggiato nella
piene mani, da oltre tre decenni, tutta la tecnologia possibile, storia della musica è
sedimentando in essa un ‘oltre di sintesi’, e avendo ampia- paragonabile alle tavole di
mente superato il rischio di restare ostacolato nei ritmi pas- Mosè. Immaginatevi le radici
seggeri della ‘videoarte’. Con Viola l’osservatore rimane im- di un albero rappresentate dal

¸Cinema brigliato in un’alchimia soprannaturale: manciate di minuti,


o anche ore, dinanzi a un’immagine quasi ferma, che procede
per movimenti lentissimi, che spiega e non spiega, e che la-
sound dell’etichetta Motown,
la più rappresentativa e
innovativa fonte di r’n’b. Il
Da vedere scia la mente come ipnotizzata verso il senso spirituale di una tronco è un tributo ai grandi
èèèè sequenza fatta di pixel. Cercare una sintesi, come dichiarò maestri della black music e del
Drammatico/ USA Viola anni fa, e riuscirci conquistando quello che alla pittura blues, nessuno escluso. I
The Social Network mancava, cioè il tempo, che qui diventa anche quello della ramoscelli e le foglie sono i
Di David Fincher, con Jesse fruizione di immagini che parlano di una sacrale quotidianità. frutti di Songs In The Key Of
Eisenberg, Justin Timberlake Prendiamo “Observance” (2002), una delle sei installazioni Life: funk, hip hop, dance.
Altro che virtuale: nella Rete di Da- presenti a Napoli: una fila di persone si avvicina lentamente “Pastime Paradise” è
vid Fincher e Aaron Sorkin cade la puntando verso di noi. Così sem- “Gangsta Paradise” di Coolio,
nostra realtà, e son dolori. La clas- bra, in realtà non sappiamo cosa “As” è stata riproposta, con
se dirigente del futuro è fatta di veda ma capiamo cosa suscita successo, da George Michael
“stronzi” presenti, quali Mr. Face- (dolore, disgusto, paura) e rima- & Mary J. Blige. Senza
book Mark Zuckerberg (Eisen- niamo bloccati per un tempo in- “Blackman” non ci sarebbe
berg, da Oscar), nerd indifferente, finito. Bill Viola per Capodimonte. stata nessuna “Saturday Night
ambizioso e scarso con le donne, e Museo di Capodimonte, Napoli. Ora- Fever” e neppure nessun
Mr. Napster Sean Parker (Timber- rio: lun-dom 8.30-19.30, no merc. Fi- gioiello della discomusic
lake, idem), figo e instabile. A questi no al 23 gennaio 2011. targato Bernard Ewards &
happy few abbiamo affidato le no- Nile Rodgers ovvero gli Chic.
stre vite, concedendo profili, foto e “Sir Duke” e “I Wish” sono
status sentimentale: come ci siamo stati delle vere fondamenta
arrivati? Piuttosto, da dove sono nè essere assolto. Girato in uno sti- per tutti gli amanti del funk.
partiti (Harvard), perché quando le verista, sceneggiato da Marciano Una monumentale sorgente di
Fb si concede è solo per profitto: e Luchetti che già aveva descritto le quello che oggi è il suono più
un successo planetario, ma nato aule, con più indulgenza, nel prece- venduto nel mondo: l’hip hop
sotto il segno del sesso in un club dente “La scuola”, il film di Jalongo, è figlio suo. Stevie Wonder
per soli uomini. Eppure, il film non è avversato da tanti benpensanti, ha aggiungeva un tassello alla
misogino: che c’è di peggio per uno un’anima onesta pur non sfiorando musica stagnante del suo
stronzo, Zuckerberg, del sentirsi le vette di Cantet. Il protagonista tempo: visionario come
dire che non lo è ma si sforza? Lo Fulvio Forti, ex studente del regi- compositore e interprete,
farà la sua avvocatessa, nel frattem- sta, è una sorpresa e a tratti, la de- capace di toccare le corde più
po, la storia del cinema ha dato Jesse Eisenberg alias Mark Zuckerberg in The Social Network, a fianco un’installazione di Viola scrizione delle ore vuote in classe, nascoste dall’animo umano,
l’amicizia a Fincher. Capolavoro. porta indietro a quando gli zaini, come nella splendida “Knocks
(Fed. Pont.) melodia importante, che imprime mo sicuri che le musiche di Verdi e non cambia il sapore delle amare la- erano riempiti da ognuno di noi. Me Off My Feet”. “Isn’t She
la Storia senza ex Cattedra. Vinco- Rossini, lo stile del Rossellini tele- crime, che – fazzoletti alla mano, o Peccato per qualche superflua in- Lovely” dimostra che la luce
èèèè landosi solo a un grande e imma- visivo e quell’italiano d’antan par- spettatori – non mancheranno tervistatrice di raccordo a fine sto- abita soprattutto all’interno di
Animazione/Jap ginifico cinema. (AM Pasetti) lino la lingua del cinema contempo- quasi mai. Ci salva qualche colpo ria. Non sempre tutto va spiegato e noi, basta riuscire ad
Porco Rosso raneo, l’unica che potrebbe davve- d’ala “alla” De Niro e il tacchino na- la precedente ora e mezza, si era esprimerla con un grande
di Hayao Miyazaki èèè ro dire al pubblico come eravamo e talizio di appetitoso richiamo. I ri- fatta capire benissimo. (Ma.Pa.) talento. A complemento
“Meglio essere porco che fascista”. Drammatico/ Ita come siamo? (Fed. Pont.) storatori presso i cinema ringra- dell’album andrebbero citati i
Nessuno striscione antiregime. Ma Noi credevamo zieranno. (AM Pasetti) Da non vedere suoi principali discepoli: Earth,
il geniale, acuto e sempre sconvol- di Mario Martone, con Luigi Lo èèè Wind & Fire, capaci come
gente cinema di Miyazaki. Che nel Cascio, Valerio Binasco Drammatico / Usa è pochi di seguire il maestro e la
’92 scrisse e diresse questo gioiel- Sinfonia risorgimentale in quattro Stanno tutti bene èèè Drammatico/ USA sua “Another star”. E quelli
lo, grazie a Lucky Red finalmente in movimenti: il compositore Marto- Con Robert De Niro, Drew Drammatico / Ita Unstoppable degli ultimi decenni quali
arrivo anche da noi. Paradossale ri- ne fa professione di fede nella Gio- Barrymore, Sam Rockwell La scuola è finita di Tony Scott, con Denzel Prince, N.e.r.d., Jamiroquai,
tardo, giacché il fondatore dello vine Italia, poi invecchiata come Nell’ipotetica classifica dei remake Di Valerio Jalongo. Con Valeria Washington Janelle Monàe e perfino i
Studio Ghibli proprio nel Belpaese sappiamo. Dalla sua, il romanzo di inutili, ecco un papabile top list. Per Golino, Fulvio Forti. Finché il treno va, lascialo andare: il Gorillaz, solo per citarne
ha ambientato la storia di Marco Anna Banti, un cast all’altezza – su noi, però. Giacché forse per l’ope- Il professor Valerio Jalongo ha visto regista più tamarro di Hollywood e alcuni.
Pagot, alias Porco Rosso, eroico pi- tutti, il rivoluzionario duro e impu- razione “recupero famiglie” dei con i suoi occhi e ha raccontato. il Washington nero d’America ci in-
lota della Grande Guerra che un ro Binasco – e la volontà di passare neocon USA questo film diventa un Una scuola di periferia, la reciproca vitano a un nuovo Speed su rotaie.
sortilegio ha reso maiale antropo-
morfo, destinandolo a volare in so-
litudine. Il maestro delle anime ci fa
alla Storia per il cinema, perché non
siamo solo canzonette (“Garibaldi
fu ferito…”) e quell’imperfetto
must. Tant’è che l’omonimo di Tor-
natore del ‘90 torna a vita propria e
hollywoodiana, con De Niro nei
noia tra studenti e professori, l’im-
possibilità di essere normali nel re-
tropalco, dimenticati da uno Stato
Tratto da una storia vera, vorrebbe
essere un action “inarrestabile”,
ma con i freni bruciano pure le
CD in uscita ³
scoprire un’Italia inedita persino a (credevamo) fare l’Italia tradisce panni del fu Mastroianni, e tre star che ha messo l’istruzione all’ultimo emozioni: Denzel non ci crede, il è NOTHING
noi, tra i villaggi sull’Adriatico dei l’incompiuto presente. 150 anni fa, negli altrettanto figlioli. Certo, gli posto delle proprie priorità. Il ri- capotreno Pine non è una cima, N.E.R.D.
’20 e le operaie milanesi, sofferenti lo Stivale attuale avrebbe meritato States non son l’Italia e papà-appe- sultato non è rassicurante perché Scott si è “ripulito”. E il film corre
ma coraggiose, sostitute al lavoro la fantascienza distopica: il mèlo di na vedovo Robert ne suda ben più tra buchi nel muro, supplenze, dro- su un binario morto. (Fed. Pont.) (Universal)
degli uomini caduti al fronte. E ci Martone ci avverte con i flashfor- di Km rispetto al nostro Marcello ga, tedio, amori naufragati e naufra- “God Bless You All” è
(di)mostra, ancora una volta, quan- ward del cemento armato e delle per raggiungere i pargoli sparsi ghi, desiderio di superare il limite, a l’introduzione perfetta per
to su toni leggeri può passare una griglie zincate, ma può bastare? Sia- ovunque. Ma il succo, ovviamente, ben vedere, nessuno può salvarsi questo quarto album
attesissimo di Pharrell & C.
che, tra le altre cose,
contiene la perfetta
& LIBRI
IL DOLORE TASCABILE DI PETER CAMERON canzone della seduzione
moderna: “Hypnotize
You”, prodotta addirittura
dai Daft Punk (differente
èèè dovrebbe andare all’uni- conico, irrequieto e decisa- García Márquez, Mistral, solación” (1922), “Ternu- ha vinto il Premio Feltrinelli dal suono tamarro di David
Peter Cameron versità, ma intanto lavora mente più attuale giovane Neruda, Paz – in parte no- ra” (1924), “Tala” (1938), per la poesia italiana), atto- Guetta per i Black Eyed
Un giorno questo nella sciccosa galleria d’ar- Holden durante una caldis- tissimi e in parte dimentica- “Lagar” (1954) e “Poema re dilettante che ricordia- Peas). Rock, soul, hip hop,
dolore ti sarà utile te della madre, gestita sima settimana newyor- ti. Tra quest’ultimi c’è sicu- de Chile” (postumo, 1967). mo in “Caro diario” di Nan- genialità; siamo dieci metri
trad. di G. Oneto, Adelphi dall’amico John. James non chese tra il 24 e il 30 luglio ramente la cilena Gabriela Una poesia cristallina, affa- ni Moretti, raffinato tradut- sopra il livello ordinario.
Finalmente ristampato nei ama i suoi coetanei (“ho 2003. Mistral (pseudonimo – scinante e dolcissima, an- tore, pendolare in treno, e, (Gu. Bi.)
tascabili, riesce “Someday passato tutta la vita con i tratto dai suoi amati Ga- che quando tratta di dolo- pure, ex calciatore.
This Pain Will Be Useful to miei coetanei e non mi piac- èè briele D’Annunzio e Frédé- re, di tristezza o di morte. Quest’ultima “professio- è ROCK DUST LIGHT
You” – già solo il titolo è no- ciono granché”) e ancora Gabriela Mistral ric Mistral – di Lucila de Ma- Una poesia che percorre ne-passione” ce la racconta STAR
tevole – di Peter Cameron, meno le (esilaranti, per noi) Canto che amavi ría del Perpetuo Socorro tanto i sentimenti umani – a modo suo – in questo Jamiroquai
scrittore statunitense del sedute dalla psichiatra Ro- trad. di M.Lefèvre, Marcos Godoy Alcayaga, quanto i panorami della na- divertente libro composto (Universal)
1959. È la storia di James, wena Adler. E forse non ha & Marcos 1889-1957). A ricordarcela tura violenta e meravigliosa da, guarda caso, novanta Se è vero, come racconta
che ha diciotto anni e vive a nemmeno voglia di andare Quest’anno il Premio No- e a farci rileggere i suoi versi della sua terra. Una risco- racconti da un minuto cia- Paulo Coelho, che abbiamo
New York tra una madre un all’università. Ma ha una bel per la Letteratura è an- ci ha pensato l’editore Mar- perta. scuno e diviso, guarda caso, una “seconda mente”
po’ fuori di testa e un padre nonna che gli sta simpatica, dato (era ora) a Mario Var- cos & Marcos che ora esce in primo e secondo tempo. indipendente, quella dove
– separato – che nei fine con un debole per il whisky gas Llosa, che si aggiunge a in libreria con questa bella, èè Calcio visto e praticato, spesso ruotano le canzoni
settimana si fa togliere le e per Ottorino Respighi… un elenco di vincitori lati- intensa e ben curata anto- Valerio Magrelli calcio e figli, calcio vero e nella nostra playlist tutta
borse sotto gli occhi. James Una sorta di nuovo, malin- noamericani – Asturias, logia tratta dai volumi “De- Addio al calcio fantacalcio, calciobalilla e cerebrale, Jamiroquai sarà
Einaudi calciatori. L’universo del a lungo stabilmente ospite.
Bel tipo Valerio Magrelli pallone, le sue ossessioni, i Sottostimato, pop nella sua
MAGRELLI CANTA L’UNIVERSO DEL PALLONE: CALCIO (Roma, 1957): ordinario di suoi riti. Una sorta di iro- declinazione migliore, Jay
letteratura francese, poeta nica autobiografia, metà Kay ha fatto bingo un’altra
VISTO, PRATICATO, FANTACALCIO E CALCIOBALILLA di grande livello (tra l’altro vissuta e metà sognata. volta. “Hurtin’” è la traccia
impegnativa.
(Guido Biondi)
pagina 18 Giovedì 11 novembre 2010

PERCORSI PERCORSI

SMART
a cura di Eugenia

TIBERIO FERRACANE
Romanelli
¡ TIMEsmartime@ilfattoquotidiano.it
C ari lettori, vi
ringraziamo per le
cascate di segnalazioni che
sempre più andate
pubblicando in generosa
condivisione di risorse sulla
bacheca del gruppo aperto
“Smartime” di Facebook e,
prima di traghettarne qui su
carta una manciata, ci soffermiamo un
pensieri di cuore
Y
Smartime/Bilanci

RINNOVARSI
SEMPRE
oroscopi nuovo dio delle
stelle, che ci ha appena
esortato così: “Immagina che
grazie ai progressi della
scienza e alla buona sorte
sarai ancora vivo nel 2090.
Come sarà la tua vita?”. Ma
ora tocca a voi costruire
percorsi innovativi: #
Nicoletta Leto ci invita, domani al Centro Il
Da non perdere
è MONZA
Festa con gli artisti
C
È oggi l’open party Meet the
Artist con musica e
videoproiezioni alla Cascina
Costa Alta per conoscere i 50
artisti da 14 paesi che
inaugureranno la loro
collettiva domenica in
AreaOdeon
(areaodeon.org/explorart2010)
momento per festeggiare l’estate invernale, Fiume di Roma, alla proiezione di "L'isola dei

TRA GABER
visto che oggi è san Martino, giorno in cui, sordobimbi", storia che ha conquistato la è PERUGIA
dopo le prime gelate, di solito si verificano giuria del Festival du Cinéma Italien Immaginario Festival
condizioni climatiche di bel tempo e d’Annecy; # Studioquattrocentoventisette Da mercoledì al 21, tra
improvviso tepore (nell'emisfero australe il Palermo segnala, domani alle h.16 a Palermo, cinema, tv, new media,
fenomeno si osserva eventualmente a il mercato Bio all’interno delle poliedriche ambiente e pubblicità, si
maggio). Il nome “estate di San Martino” lo iniziative dello Studio427, nuovo riflette sul mutamento di
condividiamo con le culture iberofone ma appuntamento fisso settimanale; # Enrico linguaggi e identità nel
nei paesi anglosassoni, francofoni ed in Tomaselli ci sfida alla VI edizione di passaggio da cultura analogica

E AZNAVOUR
alcune lingue slave viene chiamata Estate “Magmart, video under volcano”, festival a digitale con ospiti illustrissimi
indiana. Siccome in questo periodo venivano internazionale di videoarte: per partecipare (immaginariofestival.org)
rinnovati i contratti agricoli annuali, nei detti con le proprie opere magmart.it; # Federica
popolari “fare il San Martino” significa La Paglia sottolinea "Señales Rojas 2010", fino è PADOVA
“traslocare” (in questi giorni si aprono le all’ 11 dicembre alla Galleria IILA di Roma, Nera Madre
botti per il primo assaggio del vino novello, una mostra sui "temi caldi" della società È il titolo della mostra che
abbinato alle prime castagne, come contemporanea (migrazione e violenza) visti inaugura oggi nella
ricorderete dalla studiatissima “La nebbia a con gli occhi di artisti latinoamericani; # centralissima zona Liston per

Domani a Milano il cantautore


gl'irti colli”). Non solo, oggi inizia anche un Francesca Donnini chiama per la nuova ricordare i 60 anni di Medici
dignitosissimo count down alla fine puntata di “Bizzarra”, prima teatronovela con l'Africa Cuamm
dell’anno perchè mancano esattamente 50 italiana, sempre a Roma, domani, all’Angelo (cuamm.org)
giorni: insomma, che siano traslochi o Mai # Giuseppina del Signore ricorda la
che mixa musica e narrativa bilanci, siete pronti a rinnovarvi? Lo chiede
pure Rob Brezsny, eletto dai fanatici degli
mostra di D. Iaia “Le quinte di Otello”, a
Viterbo, fino al 30 novembre.
è FIRENZE
Laurie Anderson
In prima italiana “Delusion”,
l’eclettico show multimediale
na voce ruvida e malinco- alla musica: “Quando ho incon- cato, poi, l'anno scorso, il gran- trospettive, anzi, con le ali della ziazione, tutta italiana, tra inter- Guido Ruffa, è stato considera- tando. Ma sto lavorando a “Le vi- mica tradizionale di tutto il Me-

U
tra video-installazioni, musica,
nica, così calda e pene- trato il mio produttore, Pino de successo pop di “Cosa rimar- leggerezza e dell'agilità. Un di- preti e cantautori fa male alla to un'eccellenza del teatro tra- te degli altri”, che ho appena diterraneo”. Se dovesse dirlo in monologhi, marionette
trante da sembrare inti- Monteverde, oggi ancora ac- rà di noi”: adesso? “Sto lavoran- sco complesso ma traducibile musica. Io credo che chi scrive sformista: nuovi progetti su scritto con Enrico Ceva. Rac- una parola, l'arte per lei che co- Suoni elettroniche e violini. Sabato
mamente familiare. Per canto a me nella vita, tutto è di- do al nuovo disco, in uscita a nei differenti linguaggi emotivi abbia una responsabilità enor- questo fronte? “Non su quello conto con monologhi e canzoni s'è? “Un media. Un mezzo per LANGUIDI E IMPETUOSI: I BLACK FRIDAY h.21 all’EX3 (ex3.it)
chi ancora non ha avuto la for- ventato possibile. Con la sua eti- breve, e domani presenterò in di ognuno”. Chi vince, il virtuo- me quando interpreta ciò che del trasformismo, non sarei in alcune storie della mia vita: esprimersi e comunicare. Per
tuna di ascoltare Tiberio Ferra- chetta indipendente The Music prima nazionale “Una rosa per sismo o la semplicità? “Nessuno ha scritto”. Lei ha fatto anche grado, adesso, di fare 30 cambi l'ambientazione è quella delle questo do tanta importanza al- Un ritmo blues incalzante, tumultuoso, energico. è ORVIETO
cane, può farlo domani, all'Aca- Essence ho pubblicato i miei te”, brano che darà anche il no- dei due. Si tratta di arrivare teatro e il suo spettacolo “Mari- d'abito in un'ora senza abban- comunità italiane a Tunisi, di cui l'interpretazione: un brano non Un sound deciso, che non lascia dubbi fin dalle Residenze Dinamiche
demy di Milano. Invitato dalla due cd”. Nel 2008 ha debuttato me a tutto il lavoro”. Avremo ovunque grazie alla forza impat- sa tra le nuvole”, scritto con donare il palco, recitando e can- i miei genitori facevano parte, è lo stesso se cantato da altri, la prime note. La voce è graffiante e rugosa, in Sabato Caravajal15 Residenza
bravissima Andrea Mirò, farà con “Tiberio Ferracane”, un di- sorprese? “Sarà un prodotto di- tante dell'essenzialità. Non so- tra uno slang siciliano-france- forza non sta nel brano ma nella perfetto stile blues. E questo a dispetto Dinamica, associazione
una performance ibrida tra il sco cantautoriale classico, sen- verso, una sintesi tra le tecniche no criptico, detesto gli artifici e se-arabo-italiano e piatti capaci capacità evocativa che l'inter- dell'italianità del duo: Adriano culturale indipendente,
teatro e il concerto live: “È la za mezzi tecnici e molto ricer- di arrangiamento dei due prece- gli esercizi di stile e non cerco a è GUSTI di integrare la cultura gastrono- prete deve saper tirare fuori”. Viterbini alla chitarra e Luca Sapio Accanto, il cd dei Black inaugura l’inverno nelle sale
mia passione interagire con gli denti cd: un ritor- tutti costi la metafora poetica. Ora d’aria: viva la cucina tradizionale alla voce. Una voce che sa andare Friday. Sotto, Matteo B. affrescate di Palazzo Caravajal
ospiti in sala mentre canto. La no ai suoni acusti- Ma essere immediati e diretti contemporanea per la sua strada senza esitazione: Bianchi Simoncelli tra degustazioni di
mia musica non esiste senza re- ci, privilegiando non significa essere semplici”. non segue il sound ma lo guida, lo vini e contaminazioni di
lazione. Agli spettatori puri pre- gli strumenti, ma Conta più la composizione o Firenze. Marco Stabile è un ragazzo timido e indirizza, per poi lasciarsi sedurre, come nel più avanguardie artistiche
ferisco chi partecipa, ognuno senza gabbie in- l'interpretazione? “La differen- coraggioso, che sogna una ristorazione diversa, Fumetti suadente dei dialoghi amorosi. E la chitarra sta al multimodali
con una sua risposta, critica o ben lontana dalla media dell’offerta per turisti in LA STRAGE DI BOLOGNA IN VIGNETTE gioco: incalza la voce quando serve, altrove cede il (residenzadinamica.it)
empatica, non importa”. Alter- città. Propone una cucina innovativa che parte passo, per poi tornare protagonista con intensi
na brani e monologhi: come nel dalla tradizione, da antiche ricette, e che diventa Ore 10.25 di sabato 2 agosto 1980: una bomba potentissima nella sala d'aspetto di 2° passaggi d'autore. Il tutto giocato su un'alternanza è PERUGIA
teatro canzone? “Più che a Ga- cucina toscana contemporanea. Nei suoi menu (2 a classe squarcia la stazione di Bologna. 85 morti e oltre 200 feriti. La strage è rivendicata dai di brani originali e cover di grandi classici del blues Umbria Libri
ber, che ha reso maggiormente Possibilità cena dai 50 ai 70 euro) trovate l’essenza della N.A.R., organizzazione terroristica di estrema destra. I tre esecutori materiali, sempre come “Love in Vain” di Robert Johnson. E al Non perdetevi questa XVI
intenso il momento del mono- TRAILER METROPOLITANI cucina povera della regione: patè di fegato, dichiaratisi innocenti, prendono l'ergastolo. Licio Gelli, capo della P2, più vari componenti confronto tra le composizioni originali e i classici edizione, fino a domenica
logo, mi rifaccio ai recital di Az- coniglio, pollo ruspante, baccalà, Ribollita, dei servizi segreti deviati vengono condannati per depistaggio delle indagini. Ad oggi, reinterpretati i ragazzi non perdono punti, anzi (umbrialibri.com)
navour. Racconto storie per au- Bologna. Il Quartiere Cacciucco e fagioli all’Uccelletto. Sapori puri, nessun mandante. Nel tentativo di raccontare il clima torbido che ha portato a un corto sanno stare all'altezza con eleganza artistica.
mentare quella tensione evoca- Saragozza, in reinterpretati. A pranzo con 25 euro si mangia con circuito così drammatico, gli autori scelgono la strada del privato (ma - ricordate? - nei '70 Persino quando ripropongono un languidissimo è BARI
tiva che, interpretando i miei Scene collaborazione con il un menu intelligente: o a piatti o in versione tapas. “il privato è pubblico”). Così c'è il '68 di Andrea, Marco e Laura: due amici maschi ben successo soul come “The Dark End of the Street” Time Zones 2010
brani, spero poi di riuscire a tra- IL TEATRO, PINOCCHIO E LA COSTITUZIONE proprio blog e le Bella e conveniente la carta della birra. Una presto divisi dall'amore per la di James Carr. Audace scelta anticonformista quella Da domani al 27 XXV edizione
sformare, con l'aiuto di chi mi associazioni culturali curiosità: il nome deriva dalla vicinanza della prima stessa donna e da scelte politiche è HEALING di proporre come primo album un lavoro blues così per una manifestazione ricca di
ascolta, in emozione pura”. Do- Bresso. Uno spettacolo che è insieme Freim e Alta Definizione, promuove C.U.L.T. sede con il vecchio carcere fiorentino delle Murate che li vedono su barricate opposte. Liberi di cambiare fuori dalle mode. concerti in esclusiva nazionale,
po il premio della critica e quel- una lezione di “sana e robusta Contest of Urban Legends Trailer aperto ad amatori, e si propone di offrire alla clientela una pausa Nella réunion alla stazione di allestimenti multimediali, una
lo come miglior interprete al Costituzione” ai bambini e professionisti e appassionati di video. In gara opere rigenerante. Bologna qualcuno non ci sarà... San Marino Borgo Maggiore. Capita di sentirsi Black Friday, “Hard Times”. Ali Buma Ye Records. personale di Lorenzo Mattotti
Mia Martini, e dopo che Sgarbi un’esortazione ai grandi a costruire che attraverso il linguaggio cinematografico del Efficacissima la finale intervista al insoddisfatti, sfiduciati, senza curiosità per la vita, insomma Vera Risi risi@bazarweb.info e reading (timezones.it)
la proclamò vincitore del Festi- una società migliore, un mondo più trailer raccontino insolite leggende metropolitane Ora d’Aria, via dei Georgofili, 11R, Tel. 055 2001699 Presidente dell'Associazione di sentirsi infelici. Realizzare insieme il mandala personale di
val degli Scono- attento ai diritti, che mai bolognesi. Storie FOAF, Friend Of A Friend Stories, (oradariaristorante .com) Parenti delle Vittime. ricerca e arte della felicità è quanto si prefigge l'Istituto è FANO
sciuti, ha comin- In alto, Tiberio Ferracane. come ora si perdono che passano di bocca in bocca raccontate dalla gente, Elisia Menduni menduni@bazarweb.info Maitri Discipline Olistiche e Naturali di Rimini con quattro Vladimir Luxuria
ciato a dedicarsi Sotto, un’opera di Tristan come sabbia tra le dita. intrecciate con paure e desideri e nascoste negli “Il treno”, Andrea Laprovitera e moduli ciascuno di quattro serate a partire da domani. Il è QUEER Stasera alle 21.15 al Teatro
completamente Perich e il dj Mirkolino “ParcoPinocchio: il angoli cittadini. Premio in denaro al miglior trailer, Andrea Vivaldo. Rizzoli Lizard, 15 tema (Grandi Elementi, Terra, Acqua, Fuoco, Aria, Spazio) è Bookout: il libro LGBT va in della Fortuna Luxuria e
diritto di essere mentre il più cliccato sul web riceverà sostegno euro trattato da Gaia Chon, Vittoria Fornari e Lucio Molinari. fiera Daniele Russo saranno in
bambino”, scritto e diretto da Silvia tecnico-professionale per la realizzazione di un Ciro Bertini L'IMDON si occupa anche di Naturopatia, scena con “Persone naturali e
è VISIONI Barbieri e promosso dall’associazione video. Partecipazione entro il 3 dicembre e Serendipity bertini@bazarweb.info Meditazione,Yoga, Contact Improvvisation, Teatro Pisa. Per la prima volta in Italia il strafottenti”
Science+Fiction + Festival Teatro Prova, va in scena domenica al premiazione il 9. DJ MAGAZINE, I DJ IN CRISI: I VOCALIST E I MUSICISTI CHE FANNO Sensoriale, I Ching, Feng Shui, Acqua Diamante, Theta libro a tema lesbico, gay, bisessuale (teatrodellafortuna.it)
dei Popoli centro culturale Manzoni. La BALLARE Healing e Kabbala. Noi suggeriamo la serata di mercoledi e trans ha una fiera tutta per sé, su
rappresentazione è realizzata con il quar tieresaragozza.org prossimo sui Cristalli (in via XXVIII Luglio 211) nel contesto iniziativa di Arcigay Pisa. Da è MILANO
Trieste, Firenze. Un festival patrocinio del Comitato Italiano per Riccarda Patelli Linari Dalmine, Como. È stata appena pubblicata la classifica di Dj "Liberi di cambiare", una domani a domenica alla Stazione Maratona ecologica
del fantastico con pochi eguali al l’UNICEF onlus per raccontare il patellilinari@bazarweb.info Magazine, l'unica che conti qualcosa a livello internazionale. serie di conferenze, corsi Leopolda Bookout coinvolgerà CO2 Green Drive, maratona
mondo. Dopo 10 anni, per quanto diritto di crescere (Pinocchio è il primo Ha vinto Armin Van Bureen e secondo è arrivato David serali e seminari nei week appassionati, esperti di settore e pubblica di veicoli ecologici,
ridotto nel programma (da oggi a firmatario della Carta a Tutela dei Guetta. Ovviamente i dj che non sono stati abbastanza votati On Air Tacchi a spillo
end atti a risvegliare la voglia chiunque voglia approfondire le viaggerà sabato per le strade di
domenica), “Science+Fiction” Diritti dei Bambini dell’UNICEF). In e non sono finiti nei primi 100 dicono che: "La classifica non è Il fantasma della radio tra musica e letteratura di trasformarsi fornendo gli Firma anche tu l’appello su tematiche dell'orientamento Milano (ragnarock.eu)
può rivendicare questo ed altri ParcoPinocchio ogni bambino può giocare, ritrovarsi ed rappresentativa". E hanno ragione, almeno un po', visto che strumenti che alimentino la un petalo di rosa digitale! sessuale e dell'identità di genere in
meriti. Come di celebrare il genio imparare e, in una girandola di apparizioni e siparietti, il votano solo ragazzi principalmente inglesi o olandesi e che Non c’è bisogno di nascondersi sotto le coperte, non conoscenza. un evento unico, con oltre trenta è ROMA
cialtronesco e sublimemente pubblico piccolo ed adulto verrà condotto attraverso la vera nelle discoteche italiane le uniche star sono i vocalist, voci che abbiate paura. È vero che dovete fare meno rumore Le forme più diffuse di autori presenti e decine di editori. Accettazione e
artigianale di Antonio Margheriti, storia di Pinocchio a cui verrà affiancata la lettura dei diritti. cantano e/o parlano esaltando la musica. Il fatto è che i possibile, ma solo per ascoltare meglio ciò che questo imdon.org, mutilazione dei genitali Attraverso presentazioni, reading, risentimento
regista italiano tra i rari che hanno mettidischi sono in seria difficoltà, spirito ha da dire. Per scoprirlo basta aspettare le 14 di ogni liberidicambiare.com femminili sono escissione e conferenze e incontri sarà possibile A partire dall'esperienza di
frequentato con ingegno e teatroprova.com, 035-4243079/521 è AVANGUARDIE surclassati da musicisti che sono tranquilla domenica e sintonizzarsi su Radio Città del Capo Stefania Secondini infibulazione: circa 3 milioni di un confronto diretto tra lettori e Gurmukh Kaur, nel seminario
immaginazione la fantascienza. E Chiara Organtini organtini@bazarweb.info Perich, n. 1 al mondo in arte elettronica anche performer e che in consolle (97,4 Mhz): è su queste frequenze che la bolognese ed secondini@bazarweb.info bambine ogni anno rischiano di scrittori che hanno allargato lo di sabato (10-13.30 al Centro
offrire ampio spazio nella usano il computer, proprio come i dj, eclettica Compagnia Fantasma ha deciso di mettere piede. subire questa violazione dei sguardo all'esistenza delle persone Kundalini Yoga) Jay Kaur
selezione ufficiale al cinema Roma. Domenica alla Galleria Motelsalieri Dissonanze presenta il IV solo che non metto musica altrui ma E lo ha fatto interpretando a suo gusto i più grandi diritti umani (8 mila al giorno). È la sorte toccata a 130 milioni LGBT. Tra le novità di narrativa, rilegge gli otto chakra
europeo: dalla space-opera appuntamento di Dissonanze Network: “Tristan Perich: 1-bit show” è una suonano. Noi segnaliamo artisti capolavori della letteratura contemporanea: in 15 minuti di donne, soprattutto in Africa, 500 mila residenti in Europa. La “Apocalisse a domicilio” (Marsilio) (yogacorporate.it)
svizzera “Cargo” al fanta-horror francese “Djinns”, personale dei lavori dell'artista newyorkese tra i più promettenti esponenti del come Mirkolino o Boysnoize, che settimanali si spazierà da John Fante a Italo Calvino, da campagna END FGM, coordinata da Amnesty International di Matteo B. Bianchi, “Un bacio”
dal serbo “Technotise” al celebrato ritorno di Van panorama visivo e sonoro contemporaneo e vincitore nel 2009 del prestigioso girano l'Italia e la fanno ballare dal Charles Bukowski a Raymond Carver per una sinfonia Irlanda con 13 organizzazioni di altrettanti paesi europei e (Bompiani) di Ivan Cotroneo e è ROMA
Dormael con “Mr. Nobody”. Apre con “When Prix Ars Electronica di Linz. Le 3 installazioni del ciclo Interval Studies e alcune Piemonte alla Sicilia. teatrale a due voci (quelle degli esperti attori Daniele promossa in Italia da AIDOS, Associazione Italiana Donne per l'esordio “Affa Taffa” (Mimesi) di Conversazioni con le
You’re Strange”, invece, il Festival dei Popoli di opere della serie Machine Drawings resteranno esposte fino al 30 novembre. Bergonzi e Andrea Giovannucci) arrangiate ad hoc da lo Sviluppo, chiede all'Unione Europea di mobilitarsi con Tommaso Cerno. Per la saggistica opere d’arte
Firenze (da sabato al 20), lo splendido documentario Molto interessante, in Interval Studies, è lo sguardo formale degli intervalli Mirkolino, 27 novembre al Como Stefano D'Arcangelo e Alessandro Giovannucci. Teatro e ricerche statistiche, servizi sanitari ad hoc, prevenzione presentazioni di “In nessun Paese” “Visti da vicino” del FAI
sui Doors di Tom Di Cillo con la voce narrante di musicali come un denso continuum di salti microtonali, realizzato fisicamente Fashion Cafè, direzione artistica Ado & musica in una fusione calda che vi trasporterà meglio tra le nell'ambito dei programmi sulla violenza di genere, diritto (Piemme) di Ivan Scalfarotto ed propone una nuova esperienza
Johnny Depp. Ma la manifestazione fiorentina, vero sotto forma di sculture audio su pannelli di alluminio dove sono installati da 50 a Ricky (comofashioncafe.com); pagine dei vostri autori preferiti. d'asilo per chi cerca di sottrarsi o sottrarre le proprie figlie alle “Evviva la neve. Storie di museale con la possibilità di
paradiso del film documentario, quest’anno schiera 100 microaltoparlanti, ognuno dei quali emette un singolo suono 1-bit. Nei Boysnoize: 7 dicembre al Bolgia MGF, interventi di cooperazione allo sviluppo. Tra il 25 Transessuali” (Mondadori) di Delia “avvicinare” di volta in volta
un concorso zeppo di autori di vaglia (Petit, Kawase, Machine Drawings, invece, troviamo disegni penna su carta eseguiti da una (bolgia.it) compagniafantasma.org, http://radio.rcdc.it/ novembre e il 10 dicembre si può firmare l'appello su un petalo Vaccarello. un’opera. Prossimo
Guzman, Sokurov), una bella retrospettiva sul macchina concepita e realizzata dall'artista stesso, guidata da un software. Il Lorenzo Tiezzi Pietro Romeo romeo@bazarweb.info di rosa digitale (simbolo della vulva), andando su appuntamento, martedì. Fino
cinema svizzero e un’imperdibile personale sul pianista e compositore Tristan Perich si ispira all'estetica della matematica e della tiezzi@bazarweb.info www.endfgm.eu. Obiettivo: raccogliere 8 mila firme al giorno! bookout.it al 30 novembre (335-490311)
canadese Peter Mettler. fisica combinando musica acustica ed elettronica. Così nella sua arte visiva dove, Francesco Paolo Del Re
pure, utilizza programmi informatici per finalità creative. aidos.it, endfgm.it delre@bazarweb.info è BOLOGNA
scienceplusfiction.org; festivaldeipopoli.org Cristiana Scoppa scoppa@bazarweb.info Folon
Roberto Pisoni pisoni@bazarweb.infofo motelsalieri.org, dissonanze.it In mostra fino al 15 gennaio
Amanda Freiburg freiburg@bazarweb.info alla Arte e Arte (arteearte.it)
pagina 20 Giovedì 11 novembre 2010 Giovedì 11 novembre 2010 pagina 21

SECONDO TEMPO SECONDO TEMPO

IL PEGGIO DELLA DIRETTA

TG PAPI

Minzo in crisi
TELE COMANDO + con Bertolaso. Il berlusconi-
smo non finisce per merito di
Fini o per colpa del destino
cinico e baro: finisce perché
è finita la commedia e si spen-
gono le luci. Mancano le ul-
di Nanni Delbecchi

I l western, diceva Sergio Leone, è uno stato


d’animo; ma non si limitò a teorizzarlo, lo
dimostrò coi fatti inventando lo spaghetti we-
Western
in Maremma
stern, e da allora al cinema e in televisione ol-
Jacopo (interpretato da Fabrizio Bucci, che è
un po’ il Gabriel Garko della situazione) e la
contessina Luisa (Sabrina Garciarena). Im-
mediate le proteste di quelli del Moige, il Mo-
MONDO
FACEBOOK E DIRITTI NEGLI USA

Se “posti”
WEB
di Federico Mello

è CHIUDE ASK.COM
MOTORE DI RICERCA “UNO PUNTO ZERO”
è BUNGA BUNGA UBER ALLES
SU GOOGLE ITALIA È IL TERMINE PIÙ CERCATO
Google ogni anno realizza lo “Zeitgest”, la classifica
delle parole più cercate sul motore di ricerca. Mountain
View, però, mette a disposizione dei navigatori anche
degli strumenti per verificare l’andamento delle
ricerche degli utenti durante l’anno. Particolare
interesse suscitano le ricerche “emergenti”, ovvero
quelle che hanno avuto il maggiore incremento ( per

Finisce l’era di Ask.com, uno dei primi motori


numeri assoluti al primo posto troviamo
sempre Facebook e Yahoo). Nel le ricerche
dell’ultimo mese in Italia, Il “Bunga bunga”,
come prevedibile, sbanca tutto (è
“Breakout”) e svetta al primo posto. Segue
feedback$
Commenti al post
su ilFattoQuotidiano.it:
“Effetto Saviano: “Lo
scrittore fa gola alla
politica. Ma è giusto?”
di Carlo Tecce

è SECONDO me Saviano
non deve assolutamente
invischiarsi con il malaffare
della politica, deve restare al
di sopra della situazione, deve

(di governo)
timissime su Lele Mora ospi-
te di Arcore e i traffici di Perla.
Già.

g3
tre all’originale made in Usa ci sono toccati
infiniti West, alcuni indimenticabili e altri im-
mangiabili, proprio come possono essere gli
spaghetti. Ecco che su Raiuno si è appena con-
cluso, con ascolti lusinghieri, il western alla
vimento Italiano Genitori, che come è noto
non si perdono un amplesso, ma restano stra-
namente impassibili davanti alla passerella di
gentlemen ed educande del “Grande Fratello”,
così come alle ultime, sconvolgenti novità da
ti licenzio di ricerca del web 1.0: nato nel 1996, ha
chiuso ieri i battenti e le sue spoglie andranno
a Google e Microsoft. È stato Doug Leeds,
presidente di Ask.com – che in origine si
chiama AskJeeves ed era famoso anche per
“Ruby” le cui ricerche sono cresciute del
2400 per certo negli ultimi 30 giorni e, tra
gli altri, Halloween, il “Grande Fratello”,
“Video mediaset”, “Cotto e Mangiato” e
quindi Sarah Scazzi (più 80 per cento).
continuare a essere la nostra
coscienza in questo
momento buio...
Andrea

di Paolo Ojetti g2
T Al Tg3 nemmeno chie-
derlo, ci pensa da solo a pas-
maremmana “Terra ribelle”: in questa fiction
diretta da Cinzia Th. Torrini la Maremma di fi-
Avetrana che da due mesi e mezzo arrivano
ogni giorno, 24 ore al giorno. La sensazione è Iunadatori di lavoro italiani non
amano Facebook. Secondo
sua opinione sul superiore), e in
campo è scesa la National Labor
l’icona del maggiordomo che lo
rappresentava – a comunicare la decisione,
è LO SHARE e la statistica
fatta sulla tipologia di

g1
T È vero, se un tipo pruden-
te e riservato come Gianni
sare le immagini di Lele Mora
e delle “ragazze” che si fer-
ne Ottocento diventa una nuova frontiera po-
polata di butteri col cappello da cowboy e il
che il Moige sia proprio in fissa, perché la Tor-
rini, che qualche anno fa fece bingo con il pol-
ricerca di Cisco, in Italia me-
tà dei dipendenti (il 52 per cen-
Relations Board (NLRB, l’agen-
zia federale deputata alla difesa
“difficile” ma necessaria, di sospendere
l’attività e chiudere, nei prossimi mesi, le varie
spettatori del programma
dimostra solo che destra e
T Romita, Petruni e, ieri se-
ra, Giorgino. È il turn over,
Letta – osserva Andrea Co-
votta – si spinge a dire che “le
mano a un bar, poi veleggiano
su una Mercedes verso Arco-
fucile a tracolla, praterie malariche, cavalli sel-
vaggi, barbacce incolte, briganti, bovari, mac-
pettone in costume “Elisa di Rivombrosa”,
anche in questo al western alla maremmana ha
to) non sono autorizzati a usare il
social network sul posto di lavo-
dei lavoratori). L’Agenzia ha an-
nunciato che difenderà la donna
sedi della società. Una parte dell’attività –
quella riguardante il mercato delle domande e
sinistra non esistono più,
esistono solo necessità,
bellezza. Comunque, sia chi prospettive si stanno restrin- re. Con tutto il rispetto, le si- chiaioli e saloon. Un bric à brac di buoni, cat- messo dentro tutti ma proprio tutti gli ingre- ro. Eppure, se le nostre aziende in quanto la politica sull’utilizzo delle risposte online – rimarrà operativa. desideri, frustrazioni, senza
sia, il Tg1 di ieri sera si con- gendo”, allora vuol dire che gnorine sono abbigliate con tivi ma soprattutto soprattutto di belli, perché dienti del romanzo d’appendice: gli amori con- mostrano un atteggiamento più dei social network di alcune simbolo senza bandiera senza
torceva nelle bugie. Ha usato qualcosa di grosso bolle in tubini bianchi e neri, scarpe questa “Terra ribelle”, quanto a casting, è so- trastati, le gelosie, le vendette, i nobili deca- restrittivo rispetto ad altri paesi aziende può “ragionevolmente terra. Abbiamo tutti bisogno
Napolitano e Marchionne pentola. Sì, vero, ma non è con zeppe giganti, andamen- prattutto una terra fotomodella. I protagonisti duti, gli arricchiti senza scrupoli, gli eroi con- occidentali, con Facebook biso- portare i lavoratori a una minore di cose migliori, basta che
come due tifosi della “stabi- questo il punto. Sfilano nel to da passeggiatrici (nel sen- maschili (uno povero e l’altro ricco), abbinati tadini, i banditi dal cuore d’oro, i politici cor- gna fare ugualmente i conti. Ne- garanzia dei loro diritti in termi- ognuno faccia il suo, nel modo
lità” berlusconiana che, se Tg2, come una frana (una più so che passeggiavano davanti ad altrettante contessine (una angelica e l’altra rotti, la maschera di ferro e Angelica alla corte gli Stati Uniti è serrato il dibattito ni di stipendi, condizioni di lavo- migliore possibile. Abbiamo
nel primo caso è una forza- una meno), i macigni che sep- al bar), non le avrebbero pre- perfida), hanno tutti un’aria da fotoromanzo del re, la voglia di narrazione epica e la dura sollevato dal caso di Dawnmarie ro e sindacalizzazione”. L’azien- tutti la stessa responsabilità,
tura, nel secondo è un falso pelliscono Berlusconi: un mi- se nemmeno al Grande Fra- da far impallidire il Giuliano Gemma di realtà della telenovela. Souza, una dipendende del “Re- da sotto accusa ha risposto che il finiamola di delegare gli altri
vero e proprio. Per buttare nistro, Bondi, che piange per- tello. Oltre al problema della quando faceva Ringo, il famoso sex symbol pi- Non c’è nulla che non si sia già visto almeno sponse of Connecticut”, licenziamento è nato per “nu- Antonella
nella mischia quello che può, ché deve dimettersi (sembra “sicurezza” (abbiamo ancora stolero degli anni Ses- una volta, in “Terra ribelle”, anche se forse tut- un’agenzia che fornisce servizi merose ragioni” e che comun-
appare Berlusconi con i 300 uscito da una striscia di Di- problemi di sicurezza, o Ber- santa. to assieme non si era mai visto; e non c’è nulla di ambulanza. La donna è stata que le “affermazioni offensive” è IL MIO SOGNO: io
milioni per il Veneto per “atto segni), Maroni inchiodato al- lusconi potrebbe spifferare Sabrina Garciarena Insomma, più che Ser- di così ribelle, ma tantomeno di così irriveren- licenziata perché in alcuni post non sono protette dalla legge fe- vorrei un parlamento pieno di
di Palazzo Chigi” (un decre- le bugie sul caso Ruby; il “pre- segreti Nato, di Putin, di è la protagonista gio Leone potè Ralph te. Come in tutte le fiction di prima serata che su Facebook ha pubblicato dei derale sul lavoro. Un dibattimen- gente onesta, virtuosa,
to? Un disegno di legge? mier” in persona che rilancia Gheddafi?) c’è il problema di Terra Ribelle Lauren. E siccome più si rispettino, anche qui tiene banco la lotta tra commenti offensivi nei confron- to davanti a un giudice federale capace e di tutti gli
Cos’è l’atto di Palazzo Chigi?) a vanvera: “Contestato io? Ma della decenza: è in gioco la ancora della terra ri- il bene e il male, e anche qui il bene alla fine ti del suo superiore: “Adoro – ha comincerà il prossimo 25 gen- orientamenti, da destra a
e l’assalto ai giornali. Omette se mi esortavano ad andare sua intoccabile “vita privata” bolle il sangue, le pas- trionfa; però bisogna riconoscere che la par- scritto con sarcasmo – come naio. In un caso simile, un dipen- sinistra in grado di dare vita a
il Tg1 di dire che siamo avanti col governo del fare! o la nostra pubblica mortifi- sioni spuntano come tita è stata spettacolare, e si sono visti molti gol l’azienda nominato ha supervi- dente di una compagnia aerea una democrazia illuminata
sull’orlo di una crisi di gover- Non credete ai giornali, dico- cazione e vergogna di citta- funghi con tutti gli in- da una parte e dall’altra. Personalmente abbia- sore un ‘17’ (termini che nel ger- era stato licenziato per aver che rappresenti e tuteli tutti i
no. Quando Berlusconi si di- no bugie”, quando le imma- dini in mani simili? Bel dilem- trighi e le conseguen- mo provato anche un pizzico di nostalgia per go interno indica pazienti psi- scritto online che alcuni voli cittadini in Italia. Quindi
metterà, cosa dirà il Tg1? Che gini lo smentiscono e quando ma, che però potrebbe aver ze del caso, fino a por- questo pur patinato ritorno della Toscana alle chiatrici, ndr)”. Il caso, rilanciato non erano sicuri. Ma dall’NLRB chiedo ai Saviano, ai Travaglio
è andato a fare due passi? – come tutti sanno – in Ve- fine tra breve. Pierluca Ter- tare nella prima serata sue origini western, se si pensa che oggi la Ma- dal New York Times, interroga tut- spiegano che se il dipendente Una maglietta su “Facebook e a tutti coloro che hanno un
Ignorati Bondi e gli sviluppi neto è scappato via fra i go- zulli ricorda che la scusa della di Raiuno scene sca- remma è diventata la terra promessa dei radi- ti sui diritti sindacali ai tempi dei avesse specificato meglio le sue al lavoro”; il logo di Ask.com; seguito che gli
della limpida vita privata del rilla e a L’Aquila si è chiuso Finanziaria non regge: si può brose, da ultimo tan- cal-chic, dei sommelier e degli agriturismi con social network. Su Facebook, in- accuse, avrebbe avuto il diritto il blog di Grillo; permetterebbe agevolmente
“premier. nella caserma della Guardia di votare anche a governo dimis- go a Capalbio, come la vasca idromassaggio; la classica fine di chi fatti, molti colleghi hanno ragio- ad essere protetto. le statistiche Google di spopolare in politica, di
Finanza a scambiare premi sionario. quelle tra il diabolico era stato ribelle da giovane. ne alla donna (confermando la f.mello@ilfattoquotidiano.it continuare ad essere i nostri
occhi su ciò che accade e a
informarci per evitare di
GRILLO DOCET trovarci nuovamente in un
LA TV DI OGGI I FILM
SC1= Cinema 1
LO SPORT
SP1=Sport 1
IL BANCO (ENDEMOL)
VINCE SEMPRE
1) Il banco vince sempre e
periodo così buio per la
nostra Repubblica. Vi
ringrazio.
SCF=Cinema Family
SCH=Cinema Hits SP2=Sport 2
SCMa=Cinema Mania
SCM=Cinema Max
SP3=Sport 3
anche la Endemol Elio
produttrice sia del
16.35 Julie & Julia SC1 17.30 Calcio, Serie A 2010/2011
“Grande Fratello” che di “Vieni via è INDUBBIAMENTE una
17.15 Una fidanzata per Bab- 11a giornata Lecce - Inter
con me” trasmessi nella stessa serata da persona come Saviano
11.00 NOTIZIARIO TG1 14.00 ATTUALITÀ Pome- 14.00 NOTIZIARIO TG 19.30 NOTIZIARIO TG3 13.00 NOTIZIARIO TG5 - 13.50 CARTONI ANIMATI 11.30 NOTIZIARIO TG4 - 11.25 TALK SHOW Dr. Oz bo Natale SCH (Sintesi) SP1
Mediaset e da RAI. “White House” per porterebbe voti in più a
11.05 ATTUALITÀ Occhio riggio sul Due Regione - TG3 - Meteo 3 20.00 RUBRICA Il caffé - Meteo 5 I Simpson Meteo Show 17.35 American Buffalo SCMa 18.00 Calcio, Liga 2010/2011
alla spesa 16.10 TELEFILM La signora 14.50 RUBRICA TGR Leo- Altre voci (REPLICA) 13.40 SOAP Beautiful 14.20 TELEFILM My name 12.00 TELEFILM Wolff - Un 12.30 ATTUALITÀ Speciale
BeppeGrillo.it: “La Endemol è di proprietà di Berlusconi. “Gli qualsiasi schieramento con
17.35 The Longshots SCF 10a giornata Real Madrid - ascolti di lunedì sera. Si festeggia la grande batosta inflitta dal cui si schieri. Però avrebbe
12.00 VARIETÀ La prova in giallo nardo 20.30 RUBRICA Ippocrate 14.05 REALITY SHOW is Earl poliziotto a Berlino Omnibus 17.40 Earthstorm SCM Atletico Madrid (Replica) SP3
del cuoco 17.00 TELEFILM Numb3rs 15.00 NOTIZIARIO TG3 20.57 NOTIZIARIO Agrime- Grande Fratello - Pillole 14.50 SIT COM Camera Cafè 12.55 TELEFILM Un detec- 13.30 NOTIZIARIO TG La7 programma di Saviano e Fazio ai danni del Grande Fratello 11. senso? Io un Saviano lo
18.45 Bandslam SC1 19.30 Tennis, ATP World Tour Ebbene, a mio modo di vedere, economicamente parlando (e preferisco scrittore,
13.30 NOTIZIARIO TG1 17.45 NOTIZIARIO TG2 Flash L.I.S. teo 14.10 SOAP CentoVetrine 15.30 SIT COM Camera tive in corsia 13.55 FILM I tre della Cro-
18.55 Vuoto d’aria SCH Masters 1000 2010 Parigi: ottavi forse non solo) c’è poco da festeggiare. Saviano (50.000 euro a potrebbe avere forse un
14.00 NOTIZIARIO TG1 Flash L.I.S. 15.05 TELEFILM La strada 21.00 NOTIZIARIO News 14.45 TALK SHOW Uomini Cafè Ristretto 13.50 REAL TV Sessione ce del Sud
Economia - TG1 Focus 17.50 NOTIZIARIO SPORTI- per Avonlea lunghe da 24 e Donne 15.40 CARTONI ANIMATI pomeridiana: il tribunale 15.55 DOCUMENTARIO 19.10 Il peggior allenatore di finale (Diretta) SP2 puntata da Endemol, ndr) e Fazio hanno avuto, con più di 7 senso come consulente
14.10 ATTUALITÀ Bontà VO Rai TG Sport 15.50 NOTIZIARIO TG3 GT 21.27 PREVISIONI DEL TEM- 16.15 REALITY Amici 16.40 TELEFILM Il mondo di Forum Atlantide - Storie di uomi- del mondo SCMa 19.45 Calcio, Premier League milioni di spettatori, il 25.48 per cento di share. Il Grande esterno ma come politico no.
loro 18.15 NOTIZIARIO TG2 Ragazzi PO Meteo 16.55 ATTUALITÀ Pome- di Patty 15.10 TELEFILM Hamburg ni e di mondi 19.15 Air Bud SCF 2010/2011 12a giornata Fratello con quasi 5 milioni il 20 per cento (che non è poco). Non urliamo al messia per
14.40 ATTUALITÀ Se... a 18.45 REALITY SHOW 16.00 DOCUMENTARIO 21.30 RUBRICA Tempi riggio Cinque 17.35 TELEFILM Ugly Betty Distretto 21 18.00 TELEFILM Adventure 19.15 Rollerball SCM Manchester City - Manchester Chi festeggia sempre e comunque è la Endemol che produce il chiunque (e con chiunque
casa di Paola Extra Factor Cose dell’altro Geo dispari 18.50 GIOCO Chi vuol 18.30 NOTIZIARIO Studio 16.15 SOAP OPERA Sentieri Inc. 21.00 Money Train SCM United (Replica) SP3 Grande Fratello e che paga anche Saviano (ricordiamo che intendo chiunque , sia esso
16.10 ATTUALITÀ La vita 19.30 TELEFILM Squadra 17.40 DOCUMENTARIO 22.30 NOTIZIARIO News essere milionario Aperto - Meteo 16.45 FILM Tempeste sul 19.00 TELEFILM The 21.00 Shaolin Basket SCMa 20.45 Calcio, Serie A 2010/2011 Mediaset ha azioni Endemol e ricordiamo che Mediaset è di Travaglio, Saviano, Santoro o
in diretta Speciale Cobra 11 Geo & Geo lunghe da 24 20.00 NOTIZIARIO TG5 - 19.00 NOTIZIARIO SPORTI- Congo District 21.00 Partner(S) SCF 11a giornata Parma - Sampdoria Berlusconi). Economicamente parlando vincono sempre il prossimo) metta in fila più di
18.50 GIOCO L’eredità 20.25 Estrazioni del Lotto 19.00 NOTIZIARIO TG3 - 22.57 PREVISIONI DEL TEM- Meteo 5 VO Studio Sport 18.55 NOTIZIARIO TG4 - 20.00 NOTIZIARIO TG La7 21.00 Parnassus - L’uomo che (Diretta) SP1 gli stessi. Faccio notare che fra gli azionsti di Endemol 4 parole sensate. Preferirei
20.00 NOTIZIARIO TG1 20.30 NOTIZIARIO TG2 - TG Regione - Meteo PO Meteo 20.30 VARIETÀ Striscia la 19.30 TELEFILM Big Bang Meteo 20.30 ATTUALITÀ Otto e
20.30 GIOCO Soliti ignoti 20.30 20.00 VARIETÀ Blob
voleva ingannare il diavolo SC1 21.30 Golf, JBWere Masters oltre Mediaset, Telecinco e varie scatole cinesi, figura francamente un politico di
23.00 RUBRICA Il punto Notizia - La voce dell’im- Theory 19.35 SOAP OPERA Tempe- mezzo
21.10 FICTION Ho sposato 21.05 ATTUALITÀ Annozero 20.10 TELEFILM Seconde 23.27 PREVISIONI DEL TEM- provvidenza 20.05 CARTONI ANIMATI sta d’amore 21.10 DOCUMENTARIO
22.40 Racconti Incantati SCF 2010 - 31st Australian Masters anche quell’opera caritatevole della Goldman Sachs”. carriera credibile e con delle
uno sbirro 2 "Istinti" 23.20 NOTIZIARIO TG2 - chance PO Meteo 21.10 VARIETÀ Chi ha I Simpson 20.30 TELEFILM Walker Impero 22.45 Kill Bill - Volume 1 SCMa 1a giornata (Replica) SP3 2) La Polizia che carica i cittadini, ormai in tutta la idee chiare. Gli improvvisati
"Scoop" TG2 Punto di vista 20.35 SOAP OPERA Un 23.30 NOTIZIARIO News incastrato Peter Pan? 20.30 GIOCO Trasformat Texas Ranger 23.30 NOTIZIARIO TG La7 22.55 Oscure presenze a Cold 23.30 Golf, PGA European Tour penisola, è uno spettacolo avvilente, soprattutto se si della politica abbiamo già
23.25 ATTUALITÀ Porta a 23.35 DOCUMENTARIO La posto al sole brevi 23.30 VARIETÀ Chiambret- 21.10 TELEFILM C.S.I. Mia- 21.10 FILM I dieci coman- 23.40 VARIETÀ Victor Vic- Creek SCM 2010 Barclays Singapore Open: pensa a quanti uomini in divisa hanno dato la vita per lo visto i danni che riescono a
Porta Storia siamo noi 21.05 FILM 88 Minuti 23.33 ATTUALITÀ Inchiesta ti Night - Solo per numeri mi damenti (SECONDA PARTE) toria 23.05 Temple Grandin SC1 1a giornata (Replica) SP3 Stato, per proteggerci. Èil caso che qualcuno metta un fare.
1.00 NOTIZIARIO TG1 0.35 RUBRICA Ritratti 23.10 VARIETÀ Parla con 23.57 PREVISIONI DEL TEM- uno 23.00 TELEFILM The Men- 23.50 RUBRICA Cinema 0.55 ATTUALITÀ Prossima 23.20 Loch Ness - Il risveglio 0.00 Poker, La notte del Poker freno alle prepotenze gratuite e ai manganelli contro Webgandolf
Notte - TG1 Focus musicali me PO Meteo 1.30 NOTIZIARIO TG5 talist Festival Fermata del mostro SCH Club Final Episodio 8 SP2 pacifici dimostranti prima che finisca in tragedia. A Brescia
1.30 PREVISIONI DEL TEM- 1.10 ATTUALITÀ TG Par- 0.00 ATTUALITÀ TG3 0.00 NOTIZIARIO News Notte - Meteo 5 Notte 0.50 TELEFILM Flash For- 23.55 FILM The Life of 1.15 ATTUALITÀ La 25a 0.40 El dia de la Bestia SCMa 0.30 Calcio, Serie A 2010/2011 un funzionario ha ordinato una carica contro cittadini inermi è A ME il tipo non piace e
PO Che tempo fa lamento Linea notte lunghe da 24 2.00 VARIETÀ Striscia la ward David Gale ora - Il cinema espanso e l'arresto di un manifestante per avuto l’ardire di mettersi a non mi e’ mai piaciuto,
0.40 In Good Company SCF 11a giornata Milan - Palermo
1.35 RUBRICA Appunta- 1.20 REALITY SHOW 1.00 RUBRICA Appunta- 0.27 PREVISIONI DEL TEM- Notizia - La voce dell’im- 2.30 NOTIZIARIO Studio 2.25 NOTIZIARIO TG4 3.15 ATTUALITÀ Otto e discutere con lui. Tre domande al dottor Manganelli, capo proprio a pelle non mi piace.
0.55 Awake SCH (Replica) SP1
mento al cinema Extra Factor (REPLICA) mento al cinema PO Meteo provvidenza (REPLICA) Aperto - La Giornata Night News mezzo (REPLICA) della Polizia: È tipo uno dei quei
1 - Ritiene lecita la è BATTISTA SU FACEBOOK blockbusters americani con
carica di Brescia? “CHI DELEGITTIMÒ FALCONE” tanta pubblicità e poco
TRAME DEI FILM PROGRAMMIDA NON PERDERE RADIO 2 - Che fine ha fatto il
cittadino italiano
“Per sapere chi delegittimò Falcone,
come accennato da Saviano, rivolgersi
arrestato? 3 - Prenderà a: L.O., G.C.C, P.A., E.P., M.A., A.G., E.P.
contenuto. Non recita bene e
non ha tempi artistici o
teatrali , come lui vorrebbe.
è AUMENTO PER GOOGLE
/ 88 Minuti  Annozero  La Storia siamo noi A “Moby Dick” il concerto di AI 23MILA DIPENDENTI NEL MONDO
provvedimenti contro
il funzionario che ha
e altri”. È quanto scrive nel suo profilo
facebook Pigi Battista, illustre
Uno che dice di essere
attento e preciso come lui
Seattle. Jack Gramm, noto psichiatra Il “Papa Nero”è il titolo della puntata “In viaggio con Verdone”è il titolo della
forense nonché docente universitario, è di “Annozero”. Ospiti in studio il leader puntata di questa sera. La storia di Alessandro Fiori Nonostante la crisi (o forse in vista di
una ripartenza dell’economia),
inviato gli agenti a editorialista del Corriere della Sera. dovrebbe ricordarsi come
sulla cresta dell’onda da quando, grazie dell’Udc Pier Ferdinando Casini, il Sin- trent’anni di carriera, culminati nel caricare? Non è dato sapere se quel “G.C.C.” questi signori sono entrati in
Moby Dick ospita per un live in diretta Alessandro Fio- Google, ha concesso a tutti i suoi 23
al suo intervento, ha favorito la con- daco di Firenze Matteo Renzi, Italo David di Donatello, raccontati dagli stia per Gian Carlo Caselli, ma è possesso della Mondadori.
ri, bella sorpresa della nuova leva cantautorale italiana. mila addetti un aumento di stipendio
danna a morte del serial killer Jon For- Bocchino di Futuro e Libertà, il Diret- amici, dai colleghi e dai collaboratori di legittimo sospettarlo. Grumpy
tore di “Libero”Maurizio Belpietro e i sempre come l’attrice Claudia Gerini, lo Alessandro Fiori, oltre ad essere da più di dieci anni del 10 per cento (e un bonus una
ster. Questi non ha mai smesso di accu- L’attuale procuratore di Torino, infatti,
giornalisti Luisella Costamagna e Luca sceneggiatore Pasquale Plastino, la sce- cantante della band dei Mariposa, ha da poco dato alle tantum di mille euro) per evitare defezioni e in particolare
sare Gramm di aver manipolato la giu- era membro del Csm che nel 1988 è SAVIANO in politica?
ria e un testimone, ritenendo la propria Telese.Alla Convention di Perugia Fini neggiatrice Francesca Marciano ed il stampe il suo esordio solista “Attento a me stesso”. fughe verso rivali come Facebook (il dodici per cento dei
/ Parnassus / The Life of David Gale  Impero bocciò la candidatura di Giovanni Non so se augurarmi di no!!!
condanna viziata. La sera precedente dichiara che Futuro e Libertà intende figlio Paolo. Infine l’incontro con Chri- dipendenti di Zuckerberg provengono da Google). Lo
Per secoli il dottor Parnassus ha viag- David Gale, docente di filosofia all’uni- Nerone fu un tiranno incendiario o un Diplomato all’Accademia di arte drammatica di Arez- Falcone a capo Ufficio Istruzione di Forse le persone come lui,
all’esecuzione di Forster, Gramm riceve andare oltre Berlusconi. Ma come si fa stian De Sica, avvenuto quando i due rivela il Wall Street Journal riprendendo un’indiscrezione
giato per le strade della Terra con il suo versità del Texas, nonché fervente atti- imperatore anche con molti meriti? Nel zo, ha collaborato negli anni con diversi musicisti: dal Palermo, preferendogli il più anziano scrittori giornalisti di così
una telefonata... ad andare oltre Berlusconi? attori erano ragazzini. pubblicata sul blog Silicon Alley Insider. Gli aumenti di
“Imaginarium”, straordinario spettaco- vista per l’abolizione della pena capita- 64 d.C. Roma è distrutta da un incen- compositore Lorenzo Brusci agli Amore, da Paolo Ben- Antonino Meli. grande taratura devono
Rai 3 21,05 Rai 2 21,05 Rai 2 23,35 stipendio entreranno in vigore a gennaio; l’amministratore
lo itinerante che, a ogni rappresentazio- le, si ritrova, in seguito a tragiche circo- dio che mette in ginocchio la popola- vegnù a Andrea Chimenti. Oltre a suonare, insegna tea- Peccato che Caselli, contro la rimanere fuori dai giochi di
delegato di Google, Eric Schmidt ha informato i dipendenti
ne, regala al pubblico l’irresistibile stanze, nel braccio della morte con una zione. Sulle rovine della città Nerone tro alle scuole elementari del Mugello. L’esordio in soli- posizione ufficiale assunta da potere super partes e poi il
opportunità di scegliere tra luce e oscu- costruisce un palazzo principesco che fa
via emai: “Vogliamo essere certi – scrive – che vi sentiate
condanna per stupro e omicidio del- taria, in pieno stile cantautorale (viene alla mente Piero Magistratura Democratica, votò fatto che sia un grande
rità, gioia e mestizia. Immortale tra i l’amica Costance.A pochi giorni dal- scandalo, attira critiche e rimane l’atto remunerati per il vostro lavoro”. Nella Silicon Valley
Ciampi, ma anche Ivan Graziani) lo firma facendosi convintamente a favore di Giovanni scrittore un acuto
mortali, grazie a un patto stipulato con l’esecuzione Gale viene intervistato dal- di accusa più forte contro di lui: così stanno crescendo le offerte di lavoro: “È il momento
Falcone. Per averne la conferma basta osservatore dei nostri fatti
il Diavolo in persona, Parnassus si tro- la giornalista Bitsey Bloom. La donna è passa alla storia come colui che ha di- aiutare dalla chitarra di Alessandro “Asso” Stefana (già adatto per fare un corso di computer” scrive Techcrunch.
una ricerca d’archivio, cosa che Pigi non vuol dire che può avere
va ora ad affrontare le conseguenze profondamente scettica riguardo alla strutto la città per costruirsi la Domus con Vinicio Capossela), la batteria di Marco Parente e i
Battista sicuramente farà, onde evitare delle buone ricette per
delle proprie scelte... professione d’innocenza di Gale. Aurea. fiati del compagno di band Enrico Gabrielli.
di essere compreso nella “macchina del curarci.
Sky Cinema 1 21,00 Rete 4 23,55 La7 21,10 Radiodue 21,00 fango” denunciata da Saviano. Novella
pagina 22 Giovedì 11 novembre 2010

SECONDO TEMPO

Nordisti
PIAZZA GRANDE É di Gianni Barbacetto

VICENZA
NON È ARCORE
La vergogna del lavoro gratis I l Veneto che fino a ieri voleva fare da solo, ora chiede
attenzione e aiuto dal paese intero. Certo, non è
normale che una sciagura, come quella accaduta a Vicenza
e dintorni, per giorni non sia rilevata dalla politica
di Michele Boldrin buon mercato. si scorda di te. Ecco quindi che ficaci, genererebbero solo ulte- nazionale e dai media. Le case, le imprese venete vanno
Insomma, fatta eccezione per diventa conveniente offrirsi an- riori vincoli e ulteriori costi di sott’acqua e solo con ritardo giornali e telegiornali colgono
embra che in Italia, per Benigni e gli altri della Rai, la che di lavorare gratis, per un po’, controllo per essere poi raggira-

S
il senso della tragedia, e ancor più tardi lo colgono gli
amore o per forza, molta maggioranza delle persone che pur di rimanere in televisione. te con nuovi e maggiormente uomini dei partiti. Eppure il Veneto è, per risultati elettorali,
gente lavori “gratis” – os- lavorano gratis lo fanno nella Ora, le rendite da posto fisso subdoli mezzi. la prima regione della Lega di Umberto Bossi, partito di
sia, senza un immediato speranza d’ottenere un posto non sono di certo paragonabili a
LA RAGIONE per tale previ- governo saldo e forte, non toccato dalle crisi che stanno
corrispettivo monetario, o qua- fisso. Qual è, dunque, il valore di quelle che Rai e Mediaset distri-
si. Hanno cominciato (a fare no- un posto fisso? È dato dal valore buiscono alle loro “stelle”, ma la sione, oltre all’esperienza accu- invece dilaniando e distraendo il fratello maggiore, il Pdl di
tizia) Marco Travaglio e Vauro, atteso scontato della differenza logica è la medesima. mulata, sta nella forza della mo- Silvio Berlusconi.
poi è stata la volta di Roberto Be- tra l'utilità che si ottiene in tale Che fare? A leggere il dibattito tivazione economica: se c’è una Centotrenta comuni colpiti. Un terzo del territorio urbano
nigni nel programma di Fabio posto e l'utilità che si ottiene nel italiano saltano fuori sempre le grande rendita di cui appro- invaso dall’acqua a Vicenza. Seicento ettari allagati nella
Fazio e Roberto Saviano. Ma migliore impiego alternativo solite soluzioni. Obblighiamo le priarsi qualcuno spenderà risor- zona di Verona. Millecinquecento nella provincia vicentina.
non sono solo le celebrità tele- (ossia, principalmente, l'utilità aziende a pagare sempre un sa- se per farlo. L’analogia con il ca- Due vittime, un migliaio di alluvionati e sfollati. Danni per
visive a lavorare gratuitamente. che si ottiene migrando o cer- lario minimo per qualsiasi fun- so delle “stelle” televisive serve un miliardo di euro. Ora Silvio e Umberto hanno fatto il
Tempo fa scoprimmo che mol- cando lavoro in un’occupazione zione. Mandiamo gli ispettori anche qui: qual’è la soluzione giro che avrebbero dovuto fare già da giorni, ma hanno
te scuole private quasi non pa- diversa da quelle in cui il posto del lavoro. Mandiamo la guardia più semplice per eliminare le raccolto pochi applausi e molti fischi. Del resto, sembra che
gano i propri docenti più giova- fisso comincia a non essere più di finanza. Vietiamo tout-court il rendite di duopolio di cui godo- natura e cultura, in giro per l’Italia, si siano impegnate a
ni i quali, a loro volta, accettano tanto frequente, per esempio la lavoro “gratuito”, anche se vo- no Rai e Mediaset? Rendere il set- diventare simbolo di quel che sta accadendo a Roma: la
di lavorare perché l'esperienza piccola industria manifatturie- lontario. Mi permetto di sugge- tore televisivo più concorren- casa dei gladiatori crolla a Pompei, i fiumi rompono gli
così accumulata genera “punti” ra). Chiamiamo tale differenza rire che si tratta di soluzioni inef- ziale cosicché lavorare in uno argini in Veneto. Intanto il berlusconismo collassa, in un
per accedere all'impiego pub- dei due gruppi principali non sia triste declino da fine impero.
blico. L’associazione Libertia- l’unica maniera per andare in te-
Ma il Veneto? Vicenza non è Arcore, non è il palcoscenico
mo ha appena lanciato una Da Benigni agli levisione. Tutti sanno, intuitiva-
triste di un vecchio satrapo al tramonto, attorniato da
campagna contro gli “stage gra- mente, che se in Italia vi fossero
tuiti” che molte aziende offro- stagisti volontari e ai dieci canali televisivi, uno indi- fanciulle in fiore pagate 5 mila euro a serata per allietare il
no a neolaureati, un “limbo de- pendente dall’altro, le rendite di sultano. Il Veneto è terra di capannoni e imprese, lavoro ed
gradante”, mentre quelli duran- ricercatori, in Italia Rai e Mediaset svanirebbero. export, idee e ricchezza. Eppure finisce sott’acqua, come se
te il periodo della scuola sono Questa analogia suggerisce che gli dei volessero mandare un monito anche al politico socio
“fortemente formativi”. Occor-
si diffonde esiste una soluzione semplice forte della coppia di governo, un “memento” che serva a
re quindi intervenire, anche la pessima abitudine semplice anche per il problema, far pensare che i due sono, in fondo, sulla stessa scialuppa.
perché non ci sono solo le im- molto più serio del lavoro gratui- Ma si può sommessamente ricordare che, se la natura si
prese private: c’è il praticantato del non pagare to, una soluzione che elimina di- ribella, lo fa in risposta agli oltraggi subiti dagli uomini? Il
negli studi professionali e pure “rendita da impiego fisso”. A chi storsioni, e comportamenti ille- miracolo del Nord-est, ricchezza dei veneti e orgoglio dei
gli enti pubblici “danno il catti- va questa rendita? Dipende dal i lavoratori, gali e sfruttamento dei giovani leghisti, è il risultato anche della cementificazione del
vo esempio”. Insomma, in Italia meccanismo adottato per allo- offrendo promesse alla ricerca del posto fisso: ridur- territorio, della distruzione del paesaggio, della rottura
troppa gente lavora gratis e que- care i posti fissi: molti sono i po- re drasticamente la rendita da dell’equilibrio idrogeologico. Non se ne sono curati gli uomini
sto è sfruttamento. Ma il diffon- stulanti e pochi gli eletti, specie di un posto fisso posto fisso, specialmente da po- dell’economia e della politica, ma solo i poeti. Come Andrea
dersi del lavoro gratuito è sinto- nel settore pubblico. Fare uno sto fisso nell’impiego pubblico.
Zanzotto che ha espresso in parole leggere come piume ma
mo di patologie economiche stage gratuito o insegnare per che forse Ma nessuno ne parla, chissà per-
pesanti come pietre “la devastazione del paesaggio e lo
differenti da quelle che molti as- quattro soldi nella scuola privata ché.
sumono esserne la causa. sono maniere per comprarsi un non arriverà mai *Washington University in St Louis spaesamento” e ha vaticinato: “Oggi una megamalattia è in
biglietto della lotteria che asse- corso: non sappiamo nemmeno se si possa
PRIMA DI COMINCIARE a gna la rendita. E i biglietti li ven- L’esondazione del fiume Bacchiglione (FOTO ANSA) più parlare di natura. Siamo immersi in una
riflettere sul problema, verreb- dono le aziende o gli uffici pub- tensione continua, che spinge a uno
be da chiedersi se esso sia vera- blici presso i quali è possibile, la- sviluppo brado, cannibalistico, un affanno a
mente una novità o se, invece, si vorando gratis-o-quasi, acquisi- costruire che ci mangia la terra sotto i piedi
stiano solo riscoprendo prati- re “punti” per l’accesso al posto e punta all’autodistruzione”. Eccolo, ora, il
che antiche in abiti moderni. Ri- fisso. Sono questi i veri benefi- cannibalismo diventato sciagura. A questo
spondere a tale quesito richiede ciari dell’esistenza di tale rendi- punto, si aiuti chi soffre, senza rinfacciare
un’analisi empirica impossibile ta perché ricevono lavoro gra- nulla. Le targhe politiche non contano
qui. Tralasciamola dando per ac- tuito. Per questo l’esempio dei quando si deve asciugare, sanare,
quisito che, in Italia, il lavoro gra- personaggi dello spettacolo ci- ricostruire. Ma non si dimentichi, oggi che i
tuito sia più diffuso che in altri tati all’inizio che, per “stare in veneti chiedono aiuto, il tempo in cui
Paesi. Notiamo, anzitutto, che Tv”, son disposti a lavorare gra-
un’ideologia solipsistica venduta come
coloro i quali accettano di pre- tis calza a pennello. Andare in
stare i propri servizi senza farsi Rai (o a Mediaset) permette di federalismo negava aiuto ad altri e
pagare lo fanno volontariamen- appropriarsi di parte delle ren- pretendeva di far da sé, di tenere per sé
te. Essendo presumibilmente dite di duopolio di cui queste tutte le risorse, da non disperdere “in
persone che non agiscono per due compagnie godono. Ma per assistenza”. Il Veneto ai veneti, dicevano.
farsi del male, ritengono che tale andarci occorre che il pubblico Sarebbe bello che ora anche i più coriacei
azione sia meglio delle alterna- ti voglia e il pubblico televisivo, scoprissero che cosa vuol dire solidarietà
tive (non lavorare, cercare un la- si sa, ha la memoria corta: se per nazionale.
voro più umile ma remunerato, un periodo non vede il tuo viso barbacetto@fastwebnet.it
mettersi in proprio, trasferirsi apparire nello scatolone acceso,
altrove). Nel caso, per esempio,
degli insegnanti di scuola priva-
ta che lavorano a salari molto
Da Pericle
bassi, la controparte della tran-
sazione è la concessione di un
punteggio che aumenta la pro-
babilità di ottenere un posto fis-
L’inciviltà a Leopardi, poesia
e letteratura hanno
proco. Il nemico non è la natura
matrigna, come sosteneva il Re-
canatese, ma l’avidità o l’incapa-
cità di amministratori che, inve-
so in una scuola pubblica. Nel
caso degli stagisti negli uffici
pubblici, vale un meccanismo
analogo di compensazione via
accumulazione di titoli utili per
dei rifiuti ammonito spesso
sui rischi connessi
ce di impiegarsi per il bene co-
mune, si adoperano per incre-
mentare lucri e profitti persona-
li. Torno, per antitesi, a Pericle.
Plutarco racconta che Pericle ar-
“vincere il concorso”. Un caso al degrado urbano: rivò a educare il popolo con la
estremo è quello dei ricercatori di Gianni Ghiselli che letali, sia un’inciviltà analo- to della Repubblica rimuovere forza della persuasione scaturita
universitari, che lavorano per ga a quella di abbandonare i ca- la spazzatura gli ostacoli di ordine economico dalla sua eloquenza priva di qual-
ulle leggi morali che devo- daveri ai cani e “agli uccelli che li

S
anni a stipendi molto bassi nella abbandonata e sociale, che, limitando di fatto siasi ciarlataneria, quindi con lo
speranza di poter accedere a no avere una forza non in- fissano in vista del piacere del la libertà e l’uguaglianza dei cit- splendore delle opere fatte co-
una posizione di associato e or- feriore agli editti e ai decre- pasto" (Antigone, v. 30). Come in strada è solo tadini, impediscono il pieno svi- struire sull’acropoli, subito anti-
dinario. Poiché si accumulano le ti del governo, aveva già gli ingordi gabbiani che volteg- luppo della persona umana e l’ef- che per la loro bellezza e, dopo
storie di ricercatori italiani che, preso posizione Sofocle nell’An- giano e calano sulle discariche. lo specchio di una fettiva partecipazione di tutti i la- secoli, sempre presenti e vive.
emigrando nel Regno Unito, in tigone, ribadendo poi lo stesso Gli autori citati sopra contrap- voratori all’organizzazione poli-
Svizzera o in Francia, raddoppia- principio nell’Edipo re. pongono la qualità della demo- società malata tica, economica e sociale del Pae- DEL RESTO questo capo esem-
no o triplicano il proprio stipen- Sul medesimo argomento torne- crazia ateniese alla barbarie di al- se” (art. 3). Il “formidabil monte plare ebbe il coraggio di contrad-
dio, per coloro che scelgono di rà Isocrate, quasi un secolo più tri paesi, con altri regimi, che sterminator Vesevo” rischia di es- dire la sua gente in varie occasio-
rimanere l’aumento della proba- tardi, nel Panatenaico, ricordan- calpestano le buone norme dell’ governata nell’interesse dei citta- sere ridotto a un enorme cumulo ni per il fatto di essere incorrut-
bilità d’essere promossi com- do quell’antica consuetudine di etica e dell’estetica, insomma i dini, nessuno dei quali è preferi- di spazzatura, non meno minac- tibile e superiore al denaro. Egli
pensa, in valore economico, il cui tutti continuano ad avvalersi costumi e le leggi dell’uomo ci- to alle cariche pubbliche per il ciosa, e più schifosa, del fuoco rese la città da grande grandissi-
sacrificio di lavorare per molti in quanto non è stabilita dalla na- vile. Il fondamento di tali regole partito da cui proviene piuttosto antico che brontola nelle sue vi- ma e tenne a lungo un vasto po-
anni a uno stipendio misero. Lo tura umana bensì ordinata dalla di comportamento è la Costitu- che per il suo valore, né alcuno scere. Leopardi suggeriva di sti- tere, eppure lasciò liberi i citta-
stesso vale per gli stagisti gratuiti potenza divina. Si tratta della se- zione, che è l’anima dello Stato. viene inceppato dalla povertà o mare l’umanità un insieme di dini e non accrebbe di una sola
nelle grandi aziende: cercano poltura dei nemici vinti cui in dalla modesta posizione sociale persone confederate per darsi vi- dracma il patrimonio ereditato
contatti e visibilità che aumen- certi casi si oppone la prepoten- POSSIAMO TORNARE al te- se può fare qualche cosa di buo- cendevole aiuto; mi sembra che dal padre.
tino la probabilità di un’assun- za del vincitore. Ebbene, credo sto di Tucidide. Pericle mette in no per la comunità. Questo prin- anche questa minaccia del parco È da troppo tempo che noi Italia-
zione “regolare”. Anche l’azien- che lasciare rifiuti in mezzo alla luce l’esemplarità della Costitu- cipio sacro, si trova nella Costi- vesuviano, ridotto a landa scon- ni sentiamo la mancanza di capi e
da, ovviamente, cerca qualcosa strada, o accatastarli a casaccio, zione ateniese, chiamata demo- tuzione italiana. I nostri costi- ciata, richieda un siffatto spirito di guide del genere.
ma quello è più ovvio: lavoro a atti forieri di morbi orribili, an- crazia per il fatto che la polis è tuenti stabilirono che “è compi- di collaborazione e di aiuto reci- g.ghiselli@tin.it
Giovedì 11 novembre 2010 pagina 23

SECONDO TEMPO

MAIL BOX
LA VIGNETTA

Saviano
Papa straniero?
Non so se Saviano sia una ri-
Furio Colombo

7 A DOMANDA RISPONDO
sorsa per il centrosinistra, si-
curamente lo è per la cultura e COME ABBATTERE
molti altri valori che come la
legalità, l'onestà individuale, il
coraggio di dissentire e rischia-
IL PORCELLUM
re in proprio, devono tornare aro Furio Colombo, sono un urgente impegno politico. È nel tentativo di
ad appartenerci, sia come alter-
nativa al "berlusconismo" che
C lettore di destra che legge il
Fatto e la sua rubrica con interesse.
tenere a bada sia il rischio di invasione
politica o ideologica degli altri gruppi con cui
come garanzia di vita in un pae- Vi leggo perché ritengo d'obbligo bisogna accordarsi per porre fine al
se libero e civile. Lanciare il appoggiare l'unico giornale porcellum Calderoli, sia l’opinione pubblica
messaggio che Roberto Savia- veramente libero d'Italia. Avrei due che diffida di improvvisi associazionismi
no possa essere il futuro "papa domande da farle. La prima è partitici sia pure a fin di bene. È vero che, in
straniero" tanto atteso dalla ba- perché l’opposizione parla sempre caso di crisi e di scongelamento vero e
se del centrosinistra è a mio av- di governo tecnico seguente a una completo della maggioranza, ci sono i numeri
viso poco rispettoso nei con- crisi di governo sapendo che al per accordarsi su una nuova legge elettorale.
fronti di altri intellettuali già im- Senato non ci sarebbe una Ma qui, all’improvviso, si tocca la terza
pegnati in politica e dotati di au- maggioranza? E la seconda: perché rotaia, quella dell’“accordarsi”, percorsa
torevolezza ed onestà. Cito il ci sarebbe bisogno di un governo dall’alta tensione di svariate, diverse,
nome di Vendola, ma ve ne so- tecnico per fare una riforma inconciliabili formule elettorali. Forse
no sicuramente altri. Ho la con- elettorale che, se ci sono i numeri in “tecnico” serve a dire che ciascuna parte si ha cambiato ed impoverito...
vinzione che Saviano come po- Parlamento e al Senato, si potrebbe adopererà con buona volontà a rivedere e L’abbonato Con Berlusconi gli italiani sono
litico, non sarebbe convincente fare anche adesso? discutere solo le parti tecniche che scivolati nelle ultime posizioni
e autorevole, così come lo è Claudio garantiscono funzionamento condiviso di una del giorno di tutte le statistiche europee,
come intellettuale e questo ri- nuova legge elettorale. Ma si sa e si capisce non importa se queste riguar-
schierebbe di bruciarlo sicura- LE DOMANDE sono sensate e al volo che è impossibile perché qualunque dano i salari reali, la capacità
mente agli occhi del popolo di rispondo volentieri. La invocazione continua legge elettorale è una carta politica di intenti, MARIAFILOMENA BRUNO concorrenziale o la libertà di
sinistra e forse di danneggiarlo di un governo tecnico non è solo del Pd. non una tabella tecnica. Vede una soluzione il stampa. Per quanto riguarda la
anche come narratore di verità. Praticamente in tutte le gradazioni di più attento e credibile dei politologi italiani, Tutta la redazione del politica estera, il capo del go-
Io lo lascerei tranquillo di con- opposizione al governo, da Casini al Gruppo Giovanni Sartori, su “Il Corriere della Sera” Fatto Quotidiano augura verno ha fatto il carino con la
tinuare a fare il proprio lavoro, misto, si dice “governo tecnico” per del 7 novembre: “Tra le proposte di farla un favoloso compleanno Russia di Putin e la Libia di
magari aiutandolo a farlo con esorcizzare accuse e sospetti che ormai saltare (la legge Calderoli detta al nostro abbonato Gheddafi, mentre in materia di
maggiore serenità e tranquillità circondano ogni iniziativa politica. “Governo porcellum,ndr) quella che mi convince di più Antonio! Ci scrive sua diritto ha regalato prosperose
personale. Non rischiamo di tecnico” sta per “disinteresse”, “mani pulite” è di Stefano Passigli, già senatore. Passigli moglie Mariafilomena: opportunità di crescita alla cor-
perdere un eccellente scrittore (più nel senso del film di Francesco Rosi preannunciava un referendum abrogativo “Auguri a mio marito ruzione e alla mafia. Un cambio
per avere un mediocre politico. “Mani sulla città” che in quello della celebre della legge vigente (…). So bene che il Antonio, vostro di governo quindi non sarebbe
Cordialità inchiesta) e certificazione che la nuova referendum è un grosso sforzo ma entusiasta abbonato, per augurabile soltanto per gli ita-
Leonardo Mezzacapo alleanza è provvisoria e mirata a un unico produrrebbe una soluzione accettabile e il suo compleanno. liani, ma per l'intera Europa”.
scopo. È il tentativo, ovviamente ingenuo, di sensata”. Concordo e offro l’idea di Passigli e Continuate a dar voce al Ma gli italiani lo sanno e restano
Berlusconi spoliticizzare la missione (cambiare la legge l’approvazione di Sartori al lettore silenzio degli onesti immobili? Si può spiegare que-
elettorale) come se si trattasse non del cuore giustamente preoccupato. contro la violenza dei sto? Io non ci riesco. Aggiungo
nel Veneto in ginocchio del sistema politico ma del codice della disonesti. soltanto che questo estratto è
Anche oggi leggo sul Fatto strada. Forse si può prestare un po’ di Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano Grazie stato riportato nella Frankfur-
Quotidiano che Roberto Cota, comprensione a questo tentativo di 00193 Roma, via Orazio n. 10 del ter Allgemeine, che tutto è
presidente della Regione Pie- camuffare da “tecnico” un importante e lettere@ilfattoquotidiano.it vostro fuorché di sinistra. Buona gior-
monte, ha accompagnato Ber- lavoro e nata,
lusconi e Bossi nel tour (con- in Cristina Boscolo
testato perché fuori tempo bocca al
massimo e inutile) del Veneto in lupo a Fini non può
ginocchio. Cosa c’entri Cota
con il Veneto ce lo dovrebbe IL FATTO di ieri10 novembre 1871 tratti dai luoghi tristi, con la vo-
stra morbosa curiosità turisti-
tutti
quanti!” chiedere a B. di suicidarsi
spiegare. Possibile che non ab- La frase è di quelle storiche. “Dr Livingstone, I ca, riflettete sulle alluvioni che Ho visto in tv Antonio Di Pie-
bia mai nulla da fare nella sua presume?”. È il 10 novembre 1871 quando a Ujiji, non sono mandate da Entità su- Raccontati e manda una foto a: tro che diceva una cosa sacro-
Regione? Ormai quotidiana- villaggio della Tanzania, Henry Stanley, inviato del New preme. abbonatodelgiorno@ santa. “Fini, ma come fai a se-
mente lo si vede in tutti i te- Massimo Castellari ilfattoquotidiano.it derti sull’orlo del burrone e ur-
York Herald, si rivolge, nel più classico understatement
legiornali ad ogni evento o ma- britannico, a un anziano signore, sfinito nell’aspetto. lare a Berlusconi: suicidati! But-
nifestazione a cui partecipi Bos- Dal tono, sembra un amabile incontro casuale, ma in Le nostre università tati!”. Ha ragione Di Pietro, è
si, sembra la sua ombra, con la imbarazzante essere italiani al- chiaro che questo non succe-
maglietta verde e il sorriso
realtà è l’epilogo della lunga e drammatica ricerca di non entrano in classifica l'estero, quando, in veste del derà. Fini faccia cadere il gover-
David Livingstone, il mitico esploratore scozzese
d’ordinanza dell’uomo felice e Fra le 200 migliori università proprio lavoro, ci si trova a rap- no, se ne prenda la responsa-
partito alla scoperta delle sorgenti del Nilo e di cui da
realizzato che ride compiacen- del mondo non c'è nemmeno presentare l'Italia, a diffondere bilità.
te alle battute del capo come se mesi si sono perse le tracce. Livingstone è personaggio un ateneo italiano. L'impietosa la sua cultura (vedi Pompei e la Rosalba Derie
le capisse. Sapete che durante i celebre, ha compiuto esaltanti spedizioni in Africa, sentenza è stata sancita da una Casa dei Gladiatori?), la sua lin-
consigli regionali è stato attac- costeggiato lo Zambesi, scoperto laghi sconosciuti e recente classifica del settima- gua e a parlare della sua politica
cato provocatoriamente un maestose cascate e la sua sparizione è oggetto di nale Times Higher Education, (a spiegarla non sono in grado e
suo ritratto per protestare per curiosità mondiale. Rintracciarlo, per il New York una rivista pubblicata dal pre- non mi ci provo più) . “In Italia è
le continue assenze? Perché Herald, può essere lo scoop del secolo. Così, sostenuto stigioso Times. Ormai è gra- imminente la resa dei conti con IL FATTO QUOTIDIANO
non glielo paga Bossi lo stipen- da un budget illimitato, Henry Stanley, giovane, duale e costante il declino del- il berlusconismo che domina il via Orazio n. 10 - 00193 Roma
dio se ormai ha assunto il ruolo ambizioso reporter, inizia il suo avventuroso viaggio nel l'università italiana, al cui con- paese dagli anni ottanta, che lo lettere@ilfattoquotidiano.it
di accompagnatore ufficiale. cuore dell’Africa, da Zanzibar ai confini col Congo, fino tributo essenziale hanno parte-
Carla Rossana Golzio alle rive del lago Tanganica, dove, con qualche fortuna, cipato il duo Gelmini-Tremonti.
“inciampa” su Livingstone. È un incontro epocale che Infatti, se c'è qualcosa che ri- Direttore responsabile
Da dove vengono salverà la vita all’esploratore ormai allo stremo e che marrà nella storia dell'Italia, vi è
Antonio Padellaro
darà fama eterna a Stanley. Anche per quella bizzarra senza dubbio la manovra finan-
le alluvioni frase, molto british. ziaria che ha stroncato la ricer- Vicedirettore Marco Travaglio
Scrissi una lettera qualche tem- Giovanna Gabrielli ca scientifica e l'università. Per-
po fa sul clima che cambia. Af- ciò non dimenticheremo mai Caporedattori Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
fermai che i vari sindaci con le ciò che è stato fatto per l'uni- Progetto grafico Paolo Residori
loro varie giunte, preghino che za sarà questa? Inoltre scrissi la conseguenza di più pioggia versità. Parola d'onore! Redazione
il clima, in Italia, non torni come che in una combustione di so- quando piove, non ho mai sen- Cristiano Martorella 00193 Roma , Via Orazio n°10
era nel periodo degli anni 60, stanze idrocarburiche si forma tito nessuno dire qualcosa sul- tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
perché, altrimenti avranno sempre, oltre alla anidride car- l'aumento del vapore a causa Essere italiani e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
sito: www.ilfattoquotidiano.it
molte cose devastate sulle loro bonica, il vapor d'acqua. Siamo delle combustioni del petrolio,
coscienze. Dalle morti di per- circa nello stesso ordine di gasolio, benzina, GPL e Metano. all’estero Editoriale il Fatto S.p.A.
sone, animali e avvelenamenti grandezza. Se desta preoccupa- Quanti automezzi a combu- “Berlusconi dovrebbe andarse- Sede legale: 00193 Roma , Via Orazio n°10
dei fiumi. Il clima, quest'anno, è zione l'effetto serra per l'au- stione esistono nel mondo? ne” con queste parole il quo- Presidente e Amministratore delegato
tornato come era solito essere mento delle temperature per Non pensate che questi siano la tidiano danese Information ha Giorgio Poidomani
in quel periodo. Sarà un novem- cui c'è più evaporazione e quin- causa delle piogge più intense? commentato la situazione ita- Consiglio di Amministrazione
bre anomalo oppure la tenden- di più acqua nell'atmosfera, con Cari Italiani, invece di essere at- liana. Difficile e spesso molto Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Abbonamenti Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
Queste sono le forme di abbonamento • Abbonamento postale semestrale (Italia) Modalità di pagamento di pagamento, nome cognome, indirizzo, Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
previste per il Fatto Quotidiano. Prezzo 120,00 € • 4 giorni telefono e tipo di abbonamento scelto.
Poster Pubblicità & Pubbliche Relazioni S.r.l.,
Il giornale sarà in edicola 6 numeri Prezzo 170,00 € • 6 giorni • Pagamento direttamente online Sede legale e Direzione commerciale: Via Angelo Bargoni n°8, 00153 Roma
• Bonifico bancario intestato a:
alla settimana (da martedì alla domenica). Editoriale Il Fatto S.p.A., con carta di credito e PayPal. tel. + 39 06 68896911, fax. + 39 06 58179764, email: poster@poster-pr.it
• Modalità Coupon *
Per qualsiasi altra informazione in merito
Prezzo 320,00 € • annuale BCC Banca di Credito Cooperativo Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
• Abbonamento postale annuale (Italia) può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri
Prezzo 180,00 € • semestrale Ag. 105 Via Sardegna Roma
+39 02 66506795 - +39 02 66505026 -
Sede: Via Cazzaniga n°1, 20132 Milano
Prezzo 200,00 € • 4 giorni Iban IT 94J0832703239000000001739 tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
Prezzo 290,00 € • 6 giorni • Abbonamento online PDF annuale +39 02 66506541 o all'indirizzo mail
Prezzo130,00 € • Versamento su conto corrente postale: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
E' possibile pagare l'abbonamento annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 22.00
postale ordinario anche con soluzione Per sottoscrivere il tuo abbonamento, S.p.A. - Via Orazio n° 10, 00193 Roma * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
rateale: 1ª rata alla sottoscrizione, compila il modulo sul sito Dopo aver fatto il versamento inviare un la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
2ª rata entro il quinto mese. www.ilfattoquotidiano.it fax al numero 02.66.505.712, con ricevuta Il Fatto Quotidiano
Nuova
ENCICLOPEDIA
TRECCANI.
L
a voce della Cultura Italiana. L’Enciclopedia Treccani è,
dalla sua prima edizione nel 1929, l’espressione più alta
della cultura italiana e, così come la nostra cultura, si è
evoluta e ha cambiato volto. Questa nuovissima Enciclopedia è il
traguardo ultimo di un costante mutamento che partendo dal
passato arriva fino ad oggi.
La storia di Treccani è legata a quella del nostro paese ma,
soprattutto, è legata a quella delle famiglie che l’hanno scelta e
l’hanno tramandata di generazione in generazione come un bene
prezioso. Sì, ogni opera Treccani ha un valore eccezionale e
riconosciuto. A renderla assolutamente unica non sono solo il
pregio dei materiali e la cura con la quale è stata realizzata, non
è solo la ricchezza dei contenuti… è molto di più: un’opera
Treccani è un simbolo e possederla significa portare nella propria
casa una vera e propria opera d’arte italiana.

Nuovo
grande classico.
Nuova Enciclopedia Treccani.

BUSSOLINO - sitcap
Dieci volumi per un’enciclopedia innovativa e diversa da qual-
siasi altra. La Nuova Enciclopedia Treccani presenta, infatti, una
struttura ricca di contenuto e di facile fruizione.
La completezza dell’informazione è assicurata da una scelta edi-
toriale che si libera di ogni elemento accessorio per offrire voci
estremamente precise, moderne e immediate.
L’Enciclopedia Contemporanea.
Ogni spiegazione presenta un punto di vista moderno ed è una vera ★ 10 volumi
e propria finestra aperta sul futuro che unisce al testo immagini, dimensioni cm 24x31
illustrazioni e grafici. ★ rilegati in piena pelle
con fregi e incisioni in oro
Il Sapere di oggi e di domani. ★ carta Fabriano, 100%
cellulosa garantita 200 anni
A collaborare alla creazione dell’Enciclopedia Treccani sono stati ★ oltre 9.000 pagine
chiamati i grandi nomi della scienza e della cultura contemporanee ★ 9.600 illustrazioni
che hanno saputo dare a quest’opera un carattere unico: l’Enci-
clopedia Treccani ha, infatti, le sue basi nella tradizione ma guarda
decisamente all’innovazione in ogni campo del sapere.

Chieda maggiori informazioni.


Compili il modulo su
www.nuovatreccani.it/FT
o compili e spedisca il tagliando.

Tagliando di richiesta informazioni senza impegno


Sì, desidero ricevere in regalo TreccaniUSB. Con il regalo riceverò, senza alcun im-
PER LEI IN REGALO
pegno da parte mia, tutte le informazioni sulla Nuova ENCICLOPEDIA TRECCANI. TreccaniUSB se chiede informazioni sulla
IMPORTANTE: COMPILARE CORRETTAMENTE
Nuova ENCICLOPEDIA TRECCANI
Cognome
La memoria tascabile USB Treccani le permette
Nome di portare sempre con lei i suoi documenti,
le sue foto, la sua musica e in più contiene
Tel. ab. Cell.
i Giochi Linguistici Treccani. Metta alla
Indirizzo N. prova le sue conoscenze sulla lingua italiana,
arricchisca il suo vocabolario ed esplori tutti
Città Provincia C.A.P. i segreti di una lingua in costante evoluzione.
• Presa visione del vostro impegno di riservatezza, • Consento alla comunicazione dei miei dati per
Professione consento al trattamento dei dati per ricevere informa- ricevere analoghe offerte da parte di società terze.

Già Cliente Treccani SÌ NO


zioni ed aggiornamenti da parte di Treccani.
Sì No, non consento Sì No, non consento
GRATIS
• Presa visione del vostro impegno di riservatezza, consento al trattamento dei dati per ricevere informazioni e aggiornamenti da parte di Treccani. senza obbligo d’acquisto
Sì No, non consento Fino a esaurimento disponibilità. In caso di esaurimento
verrà sostituito con un regalo di pari valore.
• Consento alla comunicazione dei miei dati per ricevere analoghe offerte da parte di società terze. Sì No, non consento

Compili e invii subito in busta chiusa a:


Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani IMPEGNO DI RISERVATEZZA. L’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani S.p.A, Titolare del trattamento, si impegna a trattare con ri-
servatezza i dati che Lei inserirà nel coupon, per farLe avere il regalo previsto e il materiale informativo su quest’opera oltre che per in-
C/O Cemit C.P. 1140 IR - 10199 Torino formarLa su iniziative e offerte riservate. Se Lei lo desidera alcune società, il cui elenco aggiornato può essere richiesto all'Istituto,
oppure lo trasmetta per fax al numero 011 273 0183 potranno ricevere questi dati per inviarLe le loro proposte ed informazioni. Ai sensi dell'articolo 7 del D. Lgs. 196/2003, potrà sempre
verificare i Suoi dati, aggiornarli, modificarli, integrarli, cancellarli e opporsi all'invio di messaggi rivolgendosi a: Istituto della Enci-
ET10.2 Offerta valida solo per l’Italia fino al 31/12/2010 FT clopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani S.p.A., Piazza della Enciclopedia Italiana, 4 - 00186 Roma.