Sei sulla pagina 1di 20

Poi c’è l’Italia della Vinyls.

Cassintegrati che da 246 giorni


vivono all’Asinara dimenticati dal governo. A loro chi li libera? y(7HC0D7*KSTKKQ( +"!#!z!%!=
www.ilfattoquotidiano.it
ADÁN ADÁN
BUENOSAYRES BUENOSAYRES
LEOPOLDO MARECHAL LEOPOLDO MARECHAL

Domenica 31 ottobre 2010 – Anno 2 – n° 283 € 1,20 – Arretrati: € 2,00


Redazione: via Orazio n° 10 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

DIMISSIONI
Io rubo, tu Ruby,
egli copre
di Marco Travaglio

altra sera al Tg La7 lo zio Tibia Sallusti spiegava

Sulla minorenne B. ha mentito al Paese. Ha detto: “Non ho fatto pressioni”


e invece chiamò la questura di Milano spacciandola per la nipote
di Mubarak. La ragazza rilasciata contro la decisione del Pm dei minori
L’ che la Repubblica del Bunga Bunga vanta
illustri precedenti: tutti i grandi della storia, da
Napoleone a Mitterrand, da Kennedy a
Clinton, amavano le donne. Invano Padellaro tentava
di spiegargli che qui le donne c’entrano come i cavoli
a merenda. Ieri Belpietro ripeteva a pappagallo su
UNO COSÌ COME PUÒ RESTARE AL SUO POSTO? pag. 2 - 3 z Libero che “la storia è piena di capi di Stato puttanieri.
Il più noto è Kennedy” e poi Mitterrand, Clinton e
Servitori dello Stato tutti gli altri: “Se Kennedy fosse ancora vivo, le sue
abitudini sessuali indurrebbero Bersani a chiederne le
dimissioni?”. Tutt’intorno, titoli inneggianti all’“elisir
di Antonio Padellaro di bunga vita” (battutona), a B. che “la sa più bunga
dc dei suoi avversari tetri e bigotti” (ri-battutona),
all’“orgoglio etero di Silvio” (mica come i culattoni
e non avessimo il governo del bunga

S
della sinistra), al suo “stile di vita liberale ma poco
bunga, il ministro degli Interni avrebbe borghese” (tipo Einaudi, per dire). Sotto, la lingua
già provveduto a premiare con un en- NELLA COMUNITÀ vellutata di Mario Giordano, la vocina del padrone,
comio solenne quegli agenti della Que- x La psicologa che l’aiutò informava che “la gnocca fa bene, è ufficiale”, “è
stura di Milano che misero per iscritto al pm bastato un po’ di bunga bunga e via: eccolo lì di
di turno l’abuso commesso in nome e per
conto delle “direttive superiori”. Quelle che
il 27 maggio scorso fecero sì che la mino-
Conosco nuovo in pista, cazzuto e grintoso come da qualche
settimana non si vedeva”, e via con una serie di
eleganti metafore sul ritrovato vigore del Cavaliere di
renne di origine marocchina, nota come Ru-
by, fosse affidata a una privata cittadina. Ov- Ruby e ora ve Hardcore: “Quando il gioco si fa duro, i duri
cominciano a giocare... Più lo attaccano con la
gnocca, più lui si galvanizza”, “in Europa ottiene un

la racconto
vero, l’ex igienista dentale di Berlusconi qua-
lificatasi non soltanto come consigliera re- risultato storico”, a Napoli “annuncia l’accordo coi
gionale ma anche come “delegata per la Pre- sindaci”, senza dimenticare “le parole quantomai
equilibrate e misurate sulla giustizia”, ergo “se tanto
sidenza del Consiglio”. Poiché però abbiamo Nattero pag. 4 z mi dà tanto, un’altra lenzuolata di D’Avanzo e
il governo del bunga bunga il conseguente riprende slancio la riforma dell’Università, un paio di
ministro degli Interni Maroni si è affrettato a articoli di Travaglio e riusciremo ad accelerare l’avvio
dire che è stato “tutto regolare” e che “non
risulta che ci sia stata alcuna influenza ester- CATTIVERIE del nucleare... la riduzione delle imposte e il
quoziente familiare”, “gli insulti a base di gnocca,
na”. Controfirmando subito la dubbia rico- Ruby: “Grazie a Berlusconi non lungi dal prostrarlo, provocano a B. la stessa reazione
struzione dei vertici della questura milanese. sono finita sulla strada”. Una delle arachidi a Superpippo: lo riattizzano. Più
prostituta: “Grazie alla strada
Ovvero coloro che stesero un tappeto rosso cercano di tirarlo giù, più lo tirano su. Sia detto senza
non sono finita da Berlusconi”
ai piedi dell’igienista dentale Minetti, dele- (Peppe Clemente) www.luttazzi.it allusioni, ma a lui il bunga bunga fa quell’effetto lì”. Il
gata per la Presidenza del Consiglio, venuta a Giornale, sempre spiritoso, ne deduce che “adesso Fini
prelevare la minore accusata di furto ma au- deve dimettersi” e intervista un ascaro di
torizzata a farla franca in quanto “nipote di FUGGI FUGGI x Il premier è sempre più isolato complemento, Antonio Polito. Non bastando i
problemi che ha in casa (anche ieri nessun lettore si è
Mubarak”.
Se non fosse il premier del bunga bunga Ber-
lusconi si sarebbe già dimesso. L’esposto dei ANCHE LA CHIESA NON NE PUÒ PIÙ precipitato in edicola ad acquistare il Riformatorio),
Polito el Drito denuncia il vero scandalo: “La strana e
grave fuga di notizie” (come se si potesse nascondere
benemeriti poliziotti lo mette infatti in mu-
tande, che è poi la condizione che egli pre-
dilige. Il contenuto della conversazione te-
MA CHI RIUSCIRÀ A CACCIARLO? per sei mesi una telefonata del premier alla Questura
di Milano per far rilasciare una ragazza fermata per
furto senza documenti né fissa dimora). La vicenda
lefonica del presidente del Consiglio con il Benedetto XVI invece è “una storia di cui non si conoscono i
capo di gabinetto della questura contiene, CONCORSO NOTAI x contorni precisi” e comunque gli scandali “rafforzano
infatti, un discreto numero di reati. Dal falso e la Cei attaccano negli italiani la convinzione che il premier è
(“conosciamo questa ragazza che ci è stata
segnalata come parente del presidente egi-
sulla morale
Marcegaglia
Storie e ombre perseguitato” (dev’essere per questo che precipita
nei sondaggi). Parole dure anche nell’editoriale del
Pompiere, affidato alle manine esperte dell’estintore
ziano”) all’abuso di potere (“credo che sa-
rebbe meglio affidarla a una persona di fi-
ducia”, ovvero l’igienista dentale).
sull’economia.
Ma senza Fli non
di uno scandalo capo Massimo Franco, che si spinge a criticare
“l’estetica a dir poco discutibile del potere attuale”,
Ma, poiché siamo nel paese del bunga bunga,
il presidente del Consiglio proverà a propi-
ci sarà il voto annunciato poi crolla esausto per l’immane sforzo compiuto.
Manca solo un intervento di monsignor Fisichella che
inviti a “contestualizzare” il bunga bunga. Ci
narci tranquillamente le solite panzane, con- di sfiducia pag. 4 - 5 z De Carolis pag. 7 z dev’essere una centrale operativa, un trust di cervelli
vinto che tra qualche giorno il Vaticano si Silvio Berlusconi (FOTO ANSA) che, appena il Caim-ano ne combina una delle sue,
sarà rabbonito (magari con la compulsano la Treccani a caccia di precedenti storici
promessa di qualche altro in- e sfornano vassoi di alibi prêt-à-porter a beneficio di
centivo alla scuola cattolica). Udi Furio Colombo Udi Oliviero Beha house organ e ospiti dei talk-show. L’Ufficio Toppe
Così come si sarà calmata la lancia la velina e i cani da riporto si precipitano a
Marcegaglia (magari in cam- RENZI, CARO DELLA raccoglierla. Vita grama, la loro. Se ne stanno a
bio di qualche ulteriore age- ROTTAMATORE VALLE, colazione con gli amici o in piscina o sul campo da
tennis, quando arriva implacabile la convocazione
volazione alle imprese).
Quanto alla mozione di sfidu-
SENZ’ANIMA SFIDIAMOCI all’Ufficio Toppe: “Ragazzi, l’han beccato mentre
apriva l’impermeabile in un giardino d’infanzia con
cia minacciata dalle opposi-
zioni unite, B. punta
sull’esperienza del passato.
Iunlnesuo
sindaco di Firenze, il giova- aro Della Valle, lei mi de-
Matteo Renzi, ha emesso C dica uno scrittino pieno
verdetto, di cui si diver- di insulti, senza contestare
un cetriolo in mano. Prendete nota: pare che Numa
Pompilio avesse una particolare inclinazione per le
pecore. Al confronto degli antichi romani, siamo
Quando di opposizione (e te molto, ma che non ha voglia una mia sola notizia. Lei vuo- fortunati. Massima diffusione. Il Papa raccomanda di
tanto meno unita) se n’è vista di discutere: rottamare le per- le un dibattito pubblico, mi non mercificare il corpo femminile: rammentare al
poca. Speriamo, come sem- sone che ingombrano la sua sfida a duello. Naturalmente compagno Ratzinger che Alessandro VI era solito
pre, in un sussulto di digni- scena politica, ovvero gli “an- accetto e raccoglierò il suo giacere con la figlia, quindi pensasse ai fattacci suoi.
tà. ziani” del Pd. pag. 14 z guanto. pag. 14 z Dunque Fini deve dimettersi”.
pagina 2 Domenica 31 ottobre 2010

I
IL BUON SAMARITANO IL BUON SAMARITANO

l 27 maggio del 2010, nel giorno in riunione pubblica erano presenti anche i Consiglio chiese alla leader degli industriali (l’Organizzazione per la cooperazione e lo considerato come un grande dittatore e cioè avrebbe dovuto apporre la propria firma al residenza romana il ministro della Giustizia
Da Roma a Parigi: così cui “Ruby Rubacuori” fu fermata per presidenti di Camera e Senato, e poichè quelli Emma Marcegaglia “vieni a fare il ministro”, sviluppo economico) che allora era presieduta Benito Mussolini: dicono che ho protocollo per la mutua assistenza Angelino Alfano e il sottosegretario alla
una lite con la sua coinquilina e erano i giorni in cui si iniziava a consumare la ricevendone un deciso diniego e una critica dall’Italia. Alla conferenza stampa che ne seguì, potere ma quelli ce l’hanno i miei gerarchi io amministrativa per la lotta all’evasione fiscale e Presidenza del Consiglio Gianni Letta. La
portata, priva di documenti, alla Questura di divaricazione tra le posizioni di Berlusconi e alla manovra di bilancio in preparazione a il premier si lanciò in una dichiarazione, che, posso solo dire al mio cavallo di andare a ai paradisi fiscali. burrascosa notte con il telefono cellulare in
il presidente del Consiglio Milano, Silvio Berlusconi iniziò la propria quelle di Gianfranco Fini, tornò sul tema Palazzo Chigi. con il senno di poi, suona sinistra: “Come destra o a sinistra e di questo posso essere Il 28 mattina Berlusconi è comunque di contatto con la Questura di Milano per aiutare
giornata a Roma, al Parco della Musica, dove assicurando: “C’è qui Fini. Vi garantiamo che Alle tredici e trenta, Berlusconi volò a primo ministro non ho mai avuto la sensazione contento”. Berlusconi dovette poi rimanere a nuovo in Italia. Alle dodici riceve una giovane amica in difficoltà, sembra ormai
era di scena, dalle dieci e mezza di nei voti alla Camera la maggioranza sarà coesa Parigi, dove arrivò intorno alle 16, per la di avere del potere, forse come imprenditore Parigi per la cena all’ambasciata italiana, che si l’amministratore dell’Eni Paolo Scaroni. Due dietro le spalle. Gli eventi successivi ci
passò quel giorno mattina, l’Assemblea di Confindustria. Alla e unita”. Nello stesso giorno il Presidente del riunione interministeriale dell’Ocse qualche volta. Cito una frase di colui che era protrasse oltre le 23. Il giorno seguente, il 28, ore più tardi salgono i gradini della sua dimostreranno che non è così.

“Mandatela in comunità”
LA TELEFONATA Il filo del comando
La telefonata di B. alla Questura
Dottore, volevo confermare che di Milano nell’illustrazione di Doriano

“ ssSSSSSSSSSSSdgfzdfgzdfgvzdfvzvxz
conosciamo questa ragazza, ma
soprattutto spiegarle che ci è stata
«zx«x«xbzn«bnx«nmxbnmbxm-
segnalata come parente del presidente
bnmbn,bnmbzn«bnmbxznxnnxnmz«bxn-
egiziano Mubarak e dunque sarebbe
opportuno evitare che sia trasferita in una
mb«xmnb«xz-
struttura d’accoglienza. Credo sarebbe
znxn«mzbxn«nzbxz«mmnz«bnx«nx«zxn-
meglio affidarla a una persona di fiducia e
per questo volevo informarla che entro ljf-
Ma la questura si piegò a B.
mb«zDEDDDDDDDDDDDDDDDDDDD
breve arriverà da voi il consigliere L’ORDINE DEL GIUDICE MINORILE, LO SCONTRO
gpofgpregionale
odfgpodNicole
fpodfMinetti
gdfgfgchegfhse
fgne
hhgffg
E IL MINUTO PER MINUTO DI QUELLA NOTTE
occuperà volentieri
” di Davide Milosa (compirà la maggiore età doma- è in un centro benessere. Ca- coglienza dà esito negativo. Bi-

L’OSTAGGIO RUBY
ni), dopo essere stata fermata terina P., ballerina, la ricono- sogna attendere la mattina del
tto ore a cavallo tra il 27 e con l'accusa di furto, viene la-

O
sce per la ragazza ospitata in 28 maggio. L'ordine è categori-
il 28 maggio. Da qui inizia sciata andare e affidata a Nicole casa qualche sera prima e che co: la 17enne non si deve muo-
la storia di Ruby che scuo- Minetti, consigliere regionale la mattina dopo scompare por- vere da via Fatebenefratelli.
te i vertici della questura Pdl. In questo modo disobbe- tandosi via 3.000 euro e diversi
di Milano e alimenta lo scontro dendo agli ordini impartiti dal gioielli. Caterina chiama il ORE 23.50: SI MUOVE IL
con il tribunale dei minori. Nel- pm del tribunale dei minori che 113. Interviene la volante del GOVERNO
la bufera ci sono il capo di ga- aveva disposto l'affido in comu- commissariato Monforte che La scena cambia. Il commissario
binetto Pietro Ostuni e l’ex que- nità. Circostanza confermata ie- la porta negli uffici di via Po- capo si presenta trafelata agli uf-
store Vincenzo Indolfi. Su di lo- ri dal magistrato e in totale con- ma. fici della 3a sezione dell'Ufficio
La morsa del Caimano. Nei numeri del palmare ro molti dubbi e troppe ombre.
Al centro, quella maldetta sera
traddizione con l'operato dei
vertici di via Fatebenefratelli. ORE 22.25: L’ARRIVO A
prevenzione generale, dove Ru-
by è in attesa. “La ragazza va ri-

della ragazza “Privato Villa” e “Privato Certosa” di quasi estate. Quando una ra-
gazzina non ancora 18enne
Gli stessi che in serata hanno,
però, replicato: “Il pm - si legge
nella nota ufficiale - acconsentì
VIA FATEBENEFRATELLI
Ruby viene trasferita in questu-
ra. In realtà si chiama Karima ed
lasciata”. L'ordine arriva da Pie-
tro Ostuni. Gli agenti chiedono
spiegazioni. Per la prima volta
all'affido alla Minetti”, questo è nata in Marocco il 1° novem- viene nominata la presidenza
di Gianni Barbacetto delle affermazioni e delle
smentite. Dopo aver racconta-
liante, legale di Lele Mora e di
Roberto Formigoni, tesoriere
solo la difesa della parte che as-
sisto”.
magistrato d’esperienza. Sa che
cosa si deve fare in questi casi:
di Milano insiste: “Il magistrato
di turno è stato informato” e “ha
Fatto sta che dopo la telefonata
di Berlusconi, i funzionari affi-
un’attività che le garantisca la si-
curezza economica nel tempo:
La chiamata dopo aver “preso atto della cer-
ta identificazione della mino-
bre 1992. Dagli accertamenti
emerge una denuncia per scom-
del Consiglio. Da lì qualcuno ha
chiamato. Ostuni ha risposto.
ostra orgogliosa tre nu- to, non senza particolari eroti- del Cavaliere
M
milanese del Pdl e grande amico Ma il problema che resta aperto aveva infatti disposto il colloca- acconsentito che la minore fos- dano la ragazza a Nicole Minet- vuole aprire un centro benesse- re”. Eppure i fatti di quella sera parsa (maggio 2009) fatta dai ge- Risultato: Ruby deve andare via.
meri di telefono, ci e descrizioni del rito del di Paolo Berlusconi, Giuliante è proprio quello della rete attor- mento della ragazza presso una se affidata al consigliere Minet- ti, che comunque appena fuori re. Racconta che gliel’hanno raccontano, minuto per minu- nitori e dalla casa famiglia di Le- Perché Ruby è parente del pre-
nell’agenda del suo pal-
mare Nokia. Karima El
“bunga-bunga”, di essere anda-
ta tre volte ad Arcore, ora ridu-
finora le ha fatto da avvocato.
Ora basta: le ha annunciato che
no a Ruby: la rete di protezione
e di controllo che si è rinsaldata
comunità protetta. Ruby era
senza documenti, risultava in
ti”; quanto alla qualifica di “con-
sigliere ministeriale”, dice il co-
dalla questura la lascia alle cure
della brasiliana Michele, profes-
promesso. Dice di essere già an-
data a comprare alcuni macchi-
Le forze to, il grande inganno della Que-
stura. Con due agenti che, no-
tojanni dove ha vissuto per qual-
che tempo.
sidente egiziano Mubarak. Chi
ci crede? Ora nessuno. Ma in
Mahroug, per gli amici Ruby, è ce gli incontri a uno e derubri- da qui in avanti sarà assistita da attorno alla ragazza a partire fuga da una struttura per minori municato della questura, è un sione escort. Era stata Michele nari che le serviranno nel cen- nostante la presenza del consi- quei momenti di concitazione,
la ragazza minorenne che ha ca Silvio da “amico” a “cono- un altro legale: Massimo Di dalla notte cruciale del 27 mag- in provincia di Messina, era ac- errore del verbale di quella ma- ad avvertire Berlusconi che Ru- tro: la primavera scorsa è stata dell’ordine gliere, dal pm ottengono la con- ORE 23.00: gli agenti non si fanno domande.
raccontato e poi smentito i scente”. Ma poi dissemina trac- Noia, che in passato ha difeso gio 2010, quando Karima è sta- cusata di furto. Ma la Questura ledetta notte. by era stata fermata: così ha di- con Lele Mora al Cosmoprof di ferma dell’invio in una comuni- “IN COMUNITÀ” Del resto l'ordine arriva addirit-
suoi incontri con Silvio Berlu- ce di altri incontri con Berlu- anche Antonio Di Pietro. Un ta fermata dalla polizia e portata chiarato al Corriere della Sera, Bologna, la fiera dedicata alla insistono: il pm tà e una funzionaria che sostie- La volante entra in Questura. Ru- tura da Berlusconi. Questo, in-
sconi. I tre numeri sono “Priva- sconi, almeno due, a Milano: cambio che ha il sapore di una nei locali della questura di Mi- spiegando di aver conosciuto il cosmesi e all’estetica, e ha spe- ne invece di aver avuto il via li- by viene accompagnata nello fatti, lascia a verbale Ostuni.
to Villa” (Arcore), “Privato Cer- una cena al ristorante da “Gian- mossa strategica: per dimostra- lano. Quella notte fu una tele- premier qualche anno prima e so 180 mila euro, naturalmente disse sì alla bera all’affido dallo stesso ma- stanzone per il fotosegnalamen- “Dottore – dice il Cavaliere – co-
tosa” (Sardegna) e “Silvia Silv” nino”, dopo la serata ad Arcore re che Ruby non è manovrata fonata proveniente dalla Presi- di aver avuto da lui il suo nume- anticipati dall’amico Lele. gistrato. La stessa che si rifiute- to. Le vengono prese le impron- nosciamo questa ragazza”. Do-
(il nome al femminile nascon- del 14 febbraio 2010; e una fe- dall’entourage del presidente denza del Consiglio a spingere ro, per le “emergenze”. Così, la Mora è, nelle telefonate, “il ca- consigliera Pdl rà, però, di firmare il verbale. te digitali. Nel frattempo, gli podiché il premier in persona fa
de il cellulare di Silvio). È stata sta all’“Ibiza” di corso Garibal- del Consiglio. Lui, Di Noia, ac- gli agenti a rilasciare Ruby e ad ragazza viene affidata a una po”. Quando ha un dubbio, Ru- agenti attendono le decisioni filtrare la balla della parentela
anche a villa Certosa, Ruby? di, per l’occasione chiuso al cetta la sfida, sa che la corsa sarà affidarla a Nicole Minetti, balle- escort invece che a una comu- by chiede al suo interlocutore: ORE 18.15: LA del Tribunale dei minori. Quella con il leader egiziano.
Difficile districarsi nel gioco pubblico e riservato agli amici in salita e dichiara: “Mi interessa rina di Colorado Cafè e igienista nità. “Ma parli del capino o del capo- SEGNALAZIONE notte di turno c'è la dottoressa
di Silvio. dentale dell’ospedale San Raf- ne?”. Il “capone” è Silvio, nella È il 27 maggio. Siamo in Fiorillo che decide: la ragazza va ORE 00.00: L’ARRIVO
faele, che agli agenti si è quali- KARIMA era arrivata a Mila- nuova versione delle dichiara- corso Buenos Aires. Ruby affidata a una comunità. DELLA MINETTI
Il legale di Mora VENERDÌ SCORSO, 29 ot-
tobre, è stata una giornata im-
Il premier nelle ficata come consigliere regio-
nale “con incarico presso la Pre-
no l’11 novembre 2009, in fuga
dalla Sicilia. Subito contatta Le-
zioni ufficiali “solo conoscen-
te”, benefattore “come la Cari- ORE 23.40:
Mentre il capo di gabinetto
Ostuni continua a telefonare
e di Formigoni portante per Ruby. Un incontro
di un’ora e trenta minuti a Mi-
conversazioni sidenza del Consiglio dei mini-
stri”.
le Mora. Conosce Emilio Fede,
che era stato presidente della
tas”. Ma, nelle chiacchierate
private, amico che “ha promes-
“RESTA QUI”
Entra in scena un commissario
per far rilasciare la ragazza, al-
l'ingresso della questura si pre-
la “passa” lano ha segnato una svolta nella
sua storia. Per il viaggio da Ge-
è “il Capone” È SILVIO BERLUSCONI in
giuria di un concorso di bellez-
za in Sicilia a cui aveva parteci-
so di farmi fare politica”.
Domani sarà il 1 novembre e Ka-
capo. Dal primo piano, il diri-
gente scende al fotosegnala-
senta Nicole Minetti. La giovane
consigliere regionale, che si ap-
nova, le ha telefonato “Andrea”, pato nel settembre 2009. Rac- mento. Davanti agli agenti con- prende avere anche un incarico
a Di Noia un personaggio del giro di Lele Quegli acquisti persona a telefonare al capo di
gabinetto della questura, Pietro conta le feste di Arcore che oggi
rima compirà diciott’anni. Sarà
finalmente padrona della sua vi- ferma: la ragazza deve essere af- presso la presidenza del Consi-
Mora che tiene costantemente i Ostuni, per chiedergli di lasciar smentisce. Ma continua ancora ta. Festeggerà, Ruby. Non dovrà fidata a una comunità. Ma se glio, non è sola. Con lei c'è Mi-
Come funziona contatti con lei e di cui lei si fida da 180 mila andare la ragazza, contro le di- oggi a sostenere di essere sem- più scappare dalle comunità questo non è possibile, vista l'o- chelle, modella brasiliana che da
pienamente. “Andrea” le ha sposizioni del Tribunale dei mi- pre in contatto con Lele Mora, imposte dal Tribunale dei mino- ra tarda, Ruby dovrà passare la qualche giorno ospita Ruby. È
la “rete spiegato che era necessario an- euro pagati dal nori di Milano. Il pubblico mi- che la aiuta anche economica- ri. Si concentrerà nella realizza- notte negli uffici della questura. stata lei, poche ore prima, a con-
dare a Milano. Qui ha incontra- nistero Annamaria Fiorillo, che mente. Ruby ha un sogno. Sa zione del suo sogno. Inchiesta Così sarà: un lungo giro di tele- tattare il Cavaliere avvertendolo
di protezione” to ancora una volta Luca Giu- manager dei vip era di turno quella notte, è un che i soldi finiscono, e lei vuole permettendo. fonate a diverse strutture di ac- del fermo di Ruby. Nel frattem-
po la Minetti si offre di prendere
in affidamento la minorenne.
Il personaggio La consigliera regionale I protagonisti VINCENZO INDOLFI
Nella foto grande, Ruby ORE 00.45: REBUS

La Minetti, l’affido blitz e la “fuga” poi il manager dei vip, Lele Mora
e Nicole Minetti, consigliere Pdl in
Regione Lombardia (FOTO ANSA)
A destra, l’ex questore di Milano
DA TARTAGLIA A BELPIETRO: IL QUESTORE “NEMICO” DIVENTÒ ZELANTE
E INGANNO
È in questo momento che si con-
suma il presunto inganno della
questura. La presenza della Mi-
di Paola Zanca
e Davide Vecchi
Mamma Nicole la capirà benissi-
mo. Ha solo venticinque anni, la
bale di consegna si indicano le
“generalità dell'esercente la pote-
che pochi giorni dopo la notte in
Questura, Ruby viene sorpresa in
Si presentò Vincenzo Indolfi (ELABORAZIONE DA FOTO ANSA) di Sandra Amurri ha certamente brillato durante i
quattro anni di permanenza a
convocare una riunione a porte
chiuse con i massimi vertici
smi delle regole e della procedura,
anzi è rimasta qui anche più del
casa protetta o di farla restare in
Questura perché sprovvista di do-
netti cambia le carte in tavola.
Che fare? Il commissario capo

iura che non è una sua amica,


sua carriera è appena comincia-
ta, figuriamoci se si mette a fare
stà dei genitori, dell'eventuale af- giro a Milano in “atteggiamenti come Isualnapresidente del Consiglio ordi-
che Ruby venga affidata alla
Milano. A suo carico due inchieste
nell’arco di due mesi. Una volta
dell’ordine pubblico. Storia rive-
latasi poi di tutt’altro peso. Un
dovuto”. Lasciando intendere che
se Palazzo Chigi non avesse te-
cumenti. “Abbiamo telefonato al
pm della Procura minorile ed è
chiede agli agenti di chiamare il

G che non l'ha mai ospitata a ca-


sa sua. Eppure, quella sera del 27
ramanzine. Insieme a lei c'è an-
che la ragazza brasiliana che sta
fidatario e della persona da questi
incaricata alla quale il minore è
consegnato”. Nel caso di Ruby, i
non adeguati” e, su ordine di un
altro pm dei minori, viene man-
data in comunità.
“emissaria”
colpito dalla statuetta di Massimo
Tartaglia. Altre versioni dicono
che lei, il presidente del Consi-
igienista eletta consigliera re-
gionale Nicole Minetti invece di
perché in qualità di massimo re-
sponsabile dell’ordine pubblico
questore che nel raccontare
quanto accaduto quella sera
lefonato l’avrebbero rilasciata pri-
ma. Omettendo che l’hanno af-
stato lui a darci il benestare per
affidarla alla consigliera regiona-
pm. Il magistrato conferma l'af-
fido in comunità. Ordine che
muta in pochi minuti. La funzio-
maggio, Nicole Minetti le ha fat- ospitando Ruby da qualche gior- genitori non riescono ad essere glio, l'abbia conosciuto molto essere condotta a una comunità aveva dimostrato “palesi ineffi- quando il premier si adoperò per fidata alla consigliera regionale le”. Peccato che la pm Annama- naria parla con il pm che cambia
to da mamma. È arrivata in que- no. Si torna a casa, insomma. contattati, nelle comunità mila- D'ALTRONDE , Nicole è una di Palazzo prima, e che anche quel posto protetta come chiesto dal pm mi- cienze nella gestione della piaz- far rilasciare la minorenne ma- Minetti invece di mandarla in una ria Fiorillo dopo aver disposto di idea: la ragazza può essere affi-
stura a Milano, si è presentata co- Ognuno alla sua. nesi non c'è posto. Dunque, “co- giovane donna che ha ancora tan- nella clinica di don Verzé fosse la norile. Il questore di Milano Vin- za” - fu l’accusa del ministro della rocchina dice: “Non è che chie- compiere accertamenti sull’iden- data al consigliere regionale so-
me una sua amica, ha spiegato di me da accordi tra il capo di gabi- ta strada da fare, si è infilata in un Chigi, la firma prima tappa di una carriera finita cenzo Indolfi esegue. Questo ac- Difesa Ignazio La Russa - quando devano proprio di rilasciarla, si tità della ragazza diede disposi- lo dopo la sua identificazione.
essere consigliere regionale in
Lombardia e si è offerta “di pren-
MA COME È POSSIBILE che
sia così semplice prendere in con-
netto e il pm di turno minori” nel
verbale di consegna c'è il nome
ingorgo più grande di lei. Meglio
uscirne in fretta, appena girato sul verbale (per ora) al Pirellone. Ora in Re-
gione tutti la raccontano come
cadeva il 27 maggio. A ottobre il
questore viene nominato prefetto
il premier venne colpito dalla sta-
tuetta con il Duomo di Milano
raccomandavano visto che era
minorenne di fare quel che do-
Ha gestito il zione che venisse collocata in una
comunità protetta in attesa ORE 2.00: IL RILASCIO E
dere in affidamento la minore e
di provvedere per ogni necessità
segna una minorenne fermata in
questura? Lei ripete di non voler
della Minetti. Le procedure, dico-
no dalla questura, sono state ese-
l'angolo della questura, solo do-
po aver avvertito Berlusconi che Perché lei? una inavvicinabile, protetta da
una portavoce che più che alla
con funzione di ispettore generale
di amministrazione del Consiglio
lanciata da Tartaglia. La seconda
in occasione della ricorrenza del-
vevamo fare ma di gestire la cosa
nel mondo più corretto possibile.
caso-statuetta dell’intervento del Tribunale per i
minorenni. Ma così non fu. La pm,
LA FINE
Dieci minuti dopo Ruby è già in
a carico della stessa”. L’ordine
del capo era stato chiarissimo:
“commentare né dire più nulla su
questa vicenda”. Perfino gli
guite correttamente. È solo che
sono finite in un altro modo. Chi
la nottataccia è finita. Da quando
faceva la ragazza sull'altalena a promettevano (invano) di non
comunicazione serve a guardarle
le spalle. Ma la sua presenza, sia
dei ministri. Premesso che prassi
voglia che tutti i questori di Mi-
la strage di Piazza Fontana quan-
do il sindaco Moratti venne rag-
Così il mio capo di gabinetto ha
chiamato la centrale operativa
e il giallo infatti, come scritto negli atti, più
tardi venne avvisata da una te-
strada. La Minetti stranamente
se ne va subito, lasciandola con
Berlusconi quella sera improvvi- esperti di diritto minorile fanno firma quel verbale, è obbligato a Scorie, è riuscita a finire nella pubblicare più una sua celebre chiaro, non ha mai dato fastidio. lano vengano nominati prefetti, giunta sul palco dai dimostranti. per informarsi”. Come se normal- lefonata che la ragazza essendo l'amica e al telefono con il pre-
samente diventata “difficile” si fatica a raccapezzarsi. Nella pras- tenere il minore “a disposizione (blindatissima) posizione nume- foto che la vede seduta su uno C'è perfino un consigliere (non che Indolfi ha 64 anni e tra un In ultimo quando il direttore di mente le cose non vengano ge-
sul direttore nipote di Mubarak sarebbe stata mier. Passa una settimana e la mi-
affida a lei per il “rilascio” della si, verbali di consegna così non ne del pubblico ministero e di vigi- ro 8 del listino Formigoni. Lei non sgabello. Dice di aver conosciuto di maggioranza) che ha “fonda- anno andrà in pensione e che tut- “Libero” Maurizio Belpietro ven- stite nel modo più corretto pos- data in consegna a un “consiglie- norenne è di nuovo in questura.
ragazza diciassettenne. Di Nico- hanno mai visti. Non resta che af- lare sul suo comportamento”. rinnega il passato (“Una parente- Berlusconi subito dopo l'aggres- to” un comitato in difesa di Nico- ti i questori vanno in pensione da ne sorpreso sull’uscio di casa da sibile visto che c’era bisogno della di “Libero”: re ministeriale presso la presiden- Ha litigato con Michelle. Questa
le evidentemente si fida, e Nico- fidarsi al codice. Le disposizioni Con mamma Nicole, non è andata si che mi è servita per pagarmi gli sione di piazza Duomo: lei lavo- le Minetti: guai a chi la critica, prefetti, resta il ruolo svolto dal un uomo armato. Indolfi dichiarò telefonata del premer. E come se za del Consiglio dei ministri”. Re- volta, però, il telefono della Mi-
le evidentemente sa bene qual è attuative sul processo penale a ca- proprio così. Quell’impegno che studi e non gravare sulla fami- rava al San Raffaele, faceva l'igie- nessuno si azzardi a metterla in poliziotto alla guida di via Fate- che si trattava di un fatto gra- il premier telefoni ogni qualvolta “Il magistrato sta che il questore Indolfi deve netti squilla a vuoto. Poche ore e
la partita in gioco quella sera. rico di imputati minorenni, all'ar- la legge le impone, se l’è dimen- glia”) anche se ha concesso rare nista dentale e ha dato una mano difficoltà. Quando ci ricapita di benefratelli nel caso Ruby. Stiamo vissimo tant’è che il ministro che viene fermata una minoren- ancora raccontarla la storia di Ru- Ruby parte per la comunità di
Ruby le si tuffa tra le braccia. ticolo 20-bis dicono che nel ver- ticato? Sembrerebbe di sì, visto interviste solo ai giornali che le a far tornare il sorriso al premier vedere tutti i giorni una così? parlando di un questore che non dell’Interno Maroni fu costretto a ne. “Abbiamo rispettato tutti i cri- aveva dato l’ok” by. E lo farà da prefetto. Sant'Ilario.
pagina 4 Domenica 31 ottobre 2010

G
IL BUON SAMARITANO

iorgio Napolitano, in riferimento allo ripetibile dopo il termine del mandato in una delle mercoledì. Nella lettera che ho inviato al presidente
Napolitano sullo scudo: scudo Alfano, afferma: “Visto che si parla cariche previste. La questione è stata sollevata dalle della commissione Affari costituzionali del Senato,
di eliminare la specie dell’ autorizzazione opposizioni e da parti della maggioranza, ma non dal Vizzini, ho sollevato il problema della diminuzione del
e di tornare alla sospensione automatica prevista dalla Quirinale. Quanto all’immunità per il presidente della ruolo del capo dello Stato e anche della condizione di
“Stanno accogliendo legge Alfano, che io promulgai, è evidente che si va in Repubblica, ha precisato: “Non mi imbarco in una disagio in cui avrebbe potuto trovarsi di fronte al
quella direzione”. Il capo dello Stato non ha voluto discussione su ciò che trovo a Roma (era in partenza da Parlamento se fosse stata proposta una questione di
esprimere alcun parere, invece, sulla reiterabilità Pechino, ndr), perché ho l’abitudine di leggere le carte. procedibilità nei suoi confronti da decidere con un
le mie richieste” dell’immunità prevista, ovvero sulla possibilità che sia So che si parla di un emendamento che sarà presentato voto a maggioranza semplice delle Camere”.

L’OPPOSIZIONE
schini, capogruppo alla Came-
ra, dall’inizio contrario all’ipo-
tesi di sfiduciare il governo sul
caso Ruby, rincara: “Se fosse
confermata la notizia che il
pubblico ministero aveva di-

RESTA APPESA
sposto l’affidamento della ra-
gazza a una comunità ci trove-
remmo di fronte a un intollera-
bile miscuglio di menzogne e
reati inconciliabili con il ruolo
di presidente del Consiglio.

AL “NO” FINIANO
Maroni ha il dovere di venire in
Parlamento”. E il leader Idv An-
tonio Di Pietro, dal canto suo,
constata: “L’aspetto più deplo-
revole della vicenda Ruby è
l’umiliazione a cui il presiden-
te del Consiglio ha sottoposto i
Senza Fli nessuno pensa funzionari della questura di Mi-
lano. Cos’altro deve aspettare
il Parlamento prima di togliere
alla sfiducia: mancano i numeri la fiducia a questo satrapo no-
strano?”.

di Eduardo Di Blasi tema della “moralità” e della badisce, dopo aver attaccato la E il Pdl
condotta personale del pre- stampa di aver volutamente tira dritto
i deve dimettere”, mier e non a quello della “le- travisato le parole del leader

“S “si faccia da parte”,


“non può rimanere
al governo”. L’oppo-
sizione non lesina accuse al
presidente del Consiglio. Un
galità”. Anche Fabio Granata,
di solito il più critico nei con-
fronti del governo nella pat-
tuglia che fa capo al presiden-
te della Camera, ritiene il ca-
del Carroccio il giorno prima:
“O questo governo o elezioni”.
Così, contate le forze in cam-
po, la minaccia di un voto di sfi-
ducia appare un’arma spunta-
Bossi apre
al governo
Gianfranco Fini e Umberto Bossi (FOTO ANSA)

lievo della diciassettenne Ru-


by da parte di Nicole Minetti,
consigliere regionale lombar-
ANCHE SE con qualche mal
di pancia, il Pdl continua a ti-
rare dritto sulla faccenda, ac-
cusando l’opposizione di vo-
premier “moralmente inade- so Ruby “un tassello di una ta. da, già ballerina nel program- yeurismo. Negli ambienti di
guato”, per dirla con Rosy
Bindi (Pd), non può rimanere
situazione politica molto de-
teriorata”, ma non quello
I vertici del Pd ne sono co-
scienti e per questo, pur tenen-
tecnico, ma di Italia1 Colorado Cafè.
È quello il nodo dell’abuso di
governo si è fatta chiara l’idea
che se neanche i magistrati rie-
al suo posto. Alle condizioni “principale e nemmeno quel- dola nel novero delle possibi- potere che può mandare a tap- scono a rintracciare un even-
date, però, non sembra che lo sul quale vogliamo attar- lità, non ritengono di poterla ma subito peto anche la più ostinata mag- tuale reato commesso dal pre-
l’opposizione sia in grado di darci”. adoperare: “Fino ad ora - spie- gioranza degli ultimi decenni. sidente del Consiglio (circo-
fare il passo successivo, vale a gano - quando il Pd ha aperto Calderoli Ed è lì che le opposizioni attac- stanza che sarebbe certificata
dire convergere su una mo- La retromarcia alla sfiducia, pensiamo a Scajo- cano: “Una menzogna del pri- da un avviso di garanzia, so-
zione di sfiducia comune che della Lega la, Brancher e anche Caliendo, smentisce che mo ministro, aggravata stengono), probabilmente
metta in mora il governo stes- ha ottenuto sempre un risulta- dall’averla detta alla Polizia di conviene continuare a far finta
so. Gli incontri di queste ore to politico importante. Ma qui l’abbia detto Stato e dal fatto che coinvolge di niente. Inoltre – e la posizio-
paiono confermare che non NEANCHE le esternazioni di non si tratta di votare una sfidu- un capo di Stato di un grande ne attendista di Fli sembrereb-
esiste lo spazio per fare ciò. Umberto Bossi, che venerdì, cia, ma ‘la sfiducia’, quella che Paese come l’Egitto, è assoluta- be confermarlo –, in realtà la
Questa volta la zeppa che tie- per la prima volta, ha aperto a manda a casa Berlusconi, e se la strategia parlamentare pun- mente intollerabile e da sola partita al buio che si aprirebbe
ne in piedi l’esecutivo è co- un governo tecnico, hanno sta- non ci sono i numeri è inutile ta sull’anello debole della cate- costituisce un motivo per ri- sul dopo-Berlusconi è incerta
stituita da Futuro e libertà nato i finiani dalla loro trincea e imbastire l’operazione, per- na: il ministro dell’Interno Ro- chiedere le dimissioni imme- per tutti e nessuno si arrischia a
che non ha alcuna intenzione allora tanto vale ritornare sulle chè questo non è uno strumen- berto Maroni e quella ricostru- diate di Berlusconi”, afferma il tirare fuori il naso. È un’imma-
di rompere su una questione posizioni dell’estate, con il mi- to da usare come testimonian- zione della famosa telefonata vicepresidente dei senatori Pd gine di debolezza politica che
che viene ancora ascritta al nistro Roberto Calderoli che ri- za”. Così, in queste ore, anche in Questura a Milano con il pre- Luigi Zanda. E Dario France- dovrebbe far riflettere.

I ricordi della pedagoga che l’ha accolta a Genova

Tutto è nato con un messaggio letto


sulla bacheca di Ruby. “Io ho negli
CONOSCO LA VERA RUBY portante che finiscano bene.
Le do pezzi della mia vita, le faccio ve-
occhi una ragazza diversa da quella
delle foto, per me sarai sempre la
piccola Ruby che mi parla dei libri,
E ORA VE LA RACCONTO dere alcune mie foto, allora lei mi rac-
conta dei suoi sogni, matrimonio, figli,
lavorare in tv, o fare il carabiniere... ma
legge, riflette e scrive cose tenere sul poi studiare e laurearsi, perché il corpo
diario. Se avrò una figlia spero sia Si fa forte di una certezza che non per un po’ festa... ma i suoi ritmi sono mas- lo... la blocco di nuovo e le chiedo che prima o poi non sarà più bello e lei lo sa...
forte come te”. È di Raffaella. Il tutte è scontata: “Qui non ci resterò mol- sacranti! libro sta leggendo (avevo visto dei libri e poi mi dice che non è così bella... ha le
“Fatto”, l’ha contattata: è una to”. Ma i miei turni sono specialmente di not- vicino al comodino), è quasi sorpresa che classiche insicurezze di ogni altra ragaz-
pedagogista educatrice che l’ha A turno le altre ragazze, chi prima, chi te, ed è proprio in quelle ore, nel silenzio dopotutto mi interessi di lei e di quello zina della sua età.
accolta nella comunità di Nervi dopo, mi danno notizie di Ruby. Così mi della casa, che Ruby ha finalmente la mia che le piace piuttosto che del suo mondo Parlare con Ruby è incredibile, si passa
(Genova). dicono che è marocchina, o forse egi- esclusiva. Come per tutte le altre ragaz- di vip. dalla letteratura alla religione, alle ricette
ziana, che fa la modella, o la ballerina... zine, avere l’educatrice tutta per sé è La verità è che non riesco a credere a di cucina, alla chirurgia plastica e al Co-
di Raffaella Nattero c’è chi già la odia. rassicurante, importante. Che sia anche tutto ciò che mi racconta, credo che sia il rano di cui mi recita sonetti a memoria. È
E naturalmente chi la idolatra, non sia per discutere, litigare, che sia per parlare modo per scappare da una realtà in- affamata di conoscenza, ha un'intelli-
o vista per la prima volta questa esta- altro per quel portone sul mondo dorato, di sciocchezze... essere sole da tanto, da sopportabile, quindi tergiverso. genza viva, scalpitante, continua a fare
L’e dove
te nella comunità dove è stata ospite
io lavoravo.
patinato e brillantinoso che sembra aver
spalancato davanti agli occhi delle al-
sempre crea un buco, una voragine, pro-
prio dove gli altri hanno gli affetti più cari.
Quale sia la realtà insopportabile da cui
cerca di scappare è dura da decifrare... il
domande su domande...
Mi racconta della sua decisione di non
Non ero presente quando è stata portata tre . Non ti piace guardare nel buio da sola e prima, il dopo, il durante... mi chiedo se essere musulmana, di come la sua ca-
lì, ma una collega mi aveva avvisato del Chi la detesta non la sopporta proprio allora va bene anche un’educatrice che ti c’è un momento, della sua vita, in cui io parbietà nel rifiutare la religione della
suo arrivo... per aver aperto quella porta su quel sta vicino. deciderei di sostare. famiglia abbia innescato una serie di vio-
Le comunità sono luoghi particolari, dif- mondo... Ruby quando inizia a parlarmi sembra Le racconto di me, è curiosa di sapere del lenze e di conseguenti assenze.
ficili da accettare per chi è costretto a “Ma ti sembra il caso? Noi siamo qui uscita da un film anni ‘50. Mi fuma in mio lavoro, perché l’ho scelto. Le sembra È anche lei arrabbiata come le altre, ma
viverci. Ci sono altre ragazze come te, senza praticamente nulla e “quella” che faccia, socchiudendo gli occhi come una strano che sia un lavoro per cui serve fa meno sfuriate, parla della sua rabbia
adolescenti minorenni arrabbiate, dispe- fa la diva, che racconta di essere quasi donna adulta. Spezzo il suo tono dicen- aver studiato, avere una laurea! Però le tranquilla, un po’ delusa dal fatto che
rate, con famiglie distanti o inesisten- una della tv”. dole che sembra un cartone animato e piace l’idea che esista qualcuno che non intanto, alla fine, essere arrabbiate e ur-
ti… Proteggere Ruby dal gruppo, o il gruppo che il fumo mi dà noia. sia lì per caso e mi chiede di raccontare lare contro il mondo non serve a molto. Il
Quindi, appena mi viene incontro per da Ruby? E allora mi avvicino davvero a Mi guarda e comincia a raccontarmi che storie di atri ragazzini che ho conosciuto, mondo non è che si accorge di te se urli
presentarsi, di lei so già quattro cose: è lei e decido che voglio aprire questo libro fa la ballerina che conosce questo e quel- come sono andate a finire, perché è im- arrabbiata e sbatti i piedi. Rimani tra-
una ragazzina, è arrabbiata, è disperata misterioso e capire cosa c’è scritto den- sparente. E per quanto tu sia disperata o
ed è sola. tro. bella dentro, bè, è trasparente anche
Lei arriva, mi sorride e si presenta: “Pia-
cere, sono Ruby!”.
La raggiungo in bagno, lei sta giocando a
farsi truccare... quella che la trucca è la
Raffaella ha quello.
Essere bellissima fuori e ostentare quella
La guardo e penso che non è come le
altre... non sembra nemmeno troppo ar-
sua più feroce antagonista. Ruby è in-
telligente, lascia che sia proprio lei a truc-
passato giornate bellezza è quasi un mantello magico per
diventare visibili.
rabbiata. Salta subito agli occhi che è
proprio bella, altissima, la pelle ambrata,
carle gli occhi, cerca di dimostrarle fi-
ducia, vuole evitare i conflitti, vuole non
intere con Sembra abituata a parlare con i “gran-
di”, ma io la preferisco quando smette i
i capelli lunghi sciolti. È dolcissima, di- avere problemi. panni della donna adulta. E lei lo sa.
sponibile al dialogo e a tavola mi siede Passo con lei gran parte della nottata... la minorenne: Soprattutto da quando le ho detto che
vicino. ecco un’altra cosa che le compagne di somiglia ad una Winx. E ci siamo messe
Nessuna nuova arrivata è un “buon ac- casa le rimproverano: sta sveglia tutta la “Ama i libri e la a cantare la canzone del cartone ani-
quisto” per le altre che già sono in casa. notte a guardare la tv, o a leggere e mato ballonzolando in modo buffo.
È un’incognita e va squadrata per be- dorme tutto il giorno, o quasi. cucina. Recita La stessa cosa che faccio con le mie ni-
nino... ma lei sembra non aver paura del All’inizio la trovavano una cosa diverten- potine, che sono delle piccolette, dopo-
gruppo in cui è stata gettata. te. È estate e la scuola è finita, vabbè fare il Corano” tutto come lei.
Domenica 31 ottobre 2010 pagina 5

D
IL BUON SAMARITANO

opo l'ultimo attacco di Famiglia Cristiana a della sua rendita di posizione all’interno della buona distributivo italiano e pertanto fuori dalle chiese e dalle
Un club cattolico chiede: Silvio Berlusconi sul “caso “Ruby”, il Club stampa delle parrocchie per diffondere il verbo della parrocchie”. Secondo il Club Santa Chiara, “il vero
Santa Chiara, associazione cattolica della zizzania e del moralismo più bieco nei confronti del scandalo non è Berlusconi” ma “questo clericalismo
comunicazione, con una lettera del presidente Marco capo del governo che, piaccia o meno, riscuote il strisciante e mellifluo di Famiglia Cristiana che inganna la
alla Cei: via “Famiglia Palmisano chiede al capo dei vescovi italiani, cardinale consenso della stragrande maggioranza dei cattolici buona fede dei fedeli italiani che, invero pochi, ancora
Angelo Bagnasco, il ritiro del settimanale dei Paolini da italiani”. Famiglia Cristiana, dice Palmisano, “è libera di credono che i giudizi di questo giornale possano
tutte le chiese d’Italia. “È grave e diseducativo - si legge esprimere i giudizi che ritiene più validi ma solo nella rispecchiare gli orientamenti ufficiali della Chiesa e del
Cristiana” dalle chiese in una nota - che Famiglia Cristiana continui ad abusare più ampia autonomia garantita dal sistema editoriale magistero”.

ORA È UN PECCATORE
Dal Papa fino ad Avvenire messaggi rivolti
alla moralità. Al premier sono fischiate le orecchie?
di Stefano Caselli CONVEGNO DI CONFINDUSTRIA dagano o con lo stile di
vita di Silvio Berlusconi,
n Vaticano il presidente quindi subito precisa che

I del Consiglio, come spie-


gava ieri su questo giorna-
le Marco Politi, non è certo
percepito come un avversa-
rio. E pensare che papa Bene-
LA MARCEGAGLIA TORNA
SUL TEMA DOLENTE: “SIAMO
“Confindustria non dice
che la responsabilità è del
presidente del Consiglio.
Bisogna che la politica
nel suo complesso reagi-
detto XVI, dall’alto del suo ma-
UN PAESE PARALIZZATO”
sca”.
gistero, si abbassi a prender La maggioranza comun-
parte al dibattito sul “Ruby ga- que, non gradisce che an-
te” è certamente eccessivo. cora una volta la cosa più
Tuttavia, almeno qualche geni- gentile che arriva dal lea-
tore dei circa centomila giova- di Stefano Feltri der degli industriali è
ni e giovanissimi dell’Azione l’esclusione delle elezio-
Cattolica accorsi ieri in piazza mma Marcegaglia non ni anticipate. Uno dopo
San Pietro, si sarà dato di go-
mito ad ascoltare le parole del
Ecambiare
poteva permettersi di
linea e quindi
l’altro, i ministri si stupi-
scono e replicano con
Pontefice: “Troppo spesso insiste: “Il Paese è in pre- l’elenco (non lungo) di
l’amore è ridotto a merce di da alla paralisi, l'azione quello che il governo ha
scambio – ha detto il papa – da del governo non c’è in un fatto per le imprese. Da-
consumare senza rispetto di se momento molto difficile niele Capezzone, porta-
stessi e degli altri. Così è molto per l'economia”. Al con- voce del Pdl, riassume co-
amore proposto dai media e da vegno annuale dei giova- sì l’atteggiamento verso
Internet. È egoismo, chiusura, ni industriali, a Capri, la Confindustria: il discorso
illusione di un momento, qual- presidentessa di Confin- della Marcegaglia “ha rap-
cosa che vi lega come una ca- Silvio Berlusconi insieme con Benedetto XIV (FOTO ANSA) dustria conferma le cri- (F A
OTO ) presentato una sponda
NSA

tena, qualcosa che soffoca il tiche all’esecutivo che ri- oggettiva a beneficio di
pensiero e quella forza insop- tivo della Repubblica, abbia uomo di governo non è un pri- pete da mesi. Anche perché dopo le po- chi era pronto a strumentalizzare”. Ma
primibile che è l’amore vero operato o no una inconcepibile vato cittadino – dichiara al Sole lemiche sui rapporti con i giornali del perfino il ministro dell’Economia Giulio
che, certo, costa sacrificio. Voi pressione indebita sulla Que- 24 Ore l’alto prelato – e pur suo ex portavoce Rinaldo Arpisella (pri- Tremonti, dopo settimane di resistenza,
non potete e non dovete adat- stura di Milano per favorire una avendo diritto alla sua sfera per- ma con Il Giornale, con l’inchiesta per le ha riconosciuto che l’allarme della Banca
tarvi a un amore ridotto a mer- ragazza minorenne in stato di sonale deve mostrare coerenza presunte minacce alla Marcegaglia, poi d’Italia sulla disoccupazione è fondato: i
ce di scambio, da consumare fermo inducendo forze di poli- con i valori che professa. E Ber- per le pressioni su Panorama) deve dimo- senza lavoro, contando anche gli scorag-
senza rispetto per te e per gli zia a violare alcune regole (…) lusconi professa di essere cri- strarsi più dura di prima. Per non sem- giati che rinunciano a cercare un posto,
altri, incapace di castità e pu- ma c’è anche un punto di costu- stiano. Essere alla guida di una brare indebolita dalle polemiche. sono ormai oltre l’11 per cento, la cre-
rezza: questa non è libertà”. me, che è anche di costume nazione significa avere delle re- scita del Pil sarà più bassa di quella pre-
Valori che sembrano risuona- pubblico (…) Noi siamo con- sponsabilità e nel suo stile deve LA CONFINDUSTRIA, però, non è vista dal governo sia nel 2010 che nel
re anche nell’intervento del vinti – conclude Tarquinio – rispettare determinati canoni”. passata all’opposizione. Ha troppi inte- 2011 (soltanto un punto percentuale) e
presidente della Cei cardinale che l’Italia e gli italiani si aspet- ressi che dipendono dalle mosse del go- quindi sia il governo che Confindustria
Angelo Bagnasco che, con un tino da chi siede al vertice delle Certi verno, a cominciare dal grande affare del non hanno molto da offrire agli impren-
riferimento implicito alle po- istituzioni la dimostrazione di cattolici nucleare ma, soprattutto, il decreto legge ditori.
lemiche di questi giorni, ha te- sentirsi gravato, oltre che da un di fine anno in cui, tra i sette miliardi an-
nuto a ricordare ai centomila indubbio e legittimo potere, di nunciati, qualche milione andrà sicura- IL FATTO che poi la Marcegaglia si
di piazza San Pietro che il mon- stringenti doveri. Sobrietà per- B., CONFESSA AI SUOI, si mente anche agli imprenditori. Sa che, schieri così a favore della Fiat di Sergio
do degli adulti deve essere sonale e decoroso rispetto di sente “accerchiato” ed è “schi- alla fine, qualcosa ottiene sempre, come Marchionne, dopo le tensioni degli ultimi
“d’esempio” ai giovani. ciò che si rappresenta sono fato”, ma ci sono anche cattolici nella manovra lacrime e sangue di luglio mesi con il Lingotto che era pronto a la-
quelli minimi. E riguardano il di buon cuore pronti a sostener- dove si sono trovati 235 milioni (fatti pa- sciare l’associazione se non avesse otte-
I valori linguaggio tanto quanto lo ‘stile lo. gare ai clienti delle assicurazioni) per evi- nuto la flessibilità richiesta, non deve mi-
cristiani di vita’”. A cominciare dal ministro Gian- tare una stangata fiscale agli imprenditori. gliorare gli umori delle piccole imprese
Intanto a Torino è in corso il franco Rotondi che, presentan- Quindi, la Marcegaglia prima denuncia, associate. “Sono chiaramente, fin dall'i-
XXXII incontro nazionale delle do a Roma un libro del teologo poi precisa, corregge, lima. Dice che “se nizio, a supporto della Fiat. Non pensia-
AL PREMIER che si professa comunità cri- ogni giorno il dibattito poli- mo che voglia lasciare l'Italia. Quello che
erede di don Sturzo ed è geloso stiane di base, tico viene travolto da questio- sta facendo Marchionne è solo mettere
del suo stile di vita, forse, saran-
no fischiate le orecchie. O forse
l’area più laica
di tutto il mon-
Benedetto XVI: “Voi non potete ni che nulla hanno a che fare
con un’agenda seria, noi ci ar-
l'attenzione sulla competitività delle im-
prese e sul governo degli stabilimenti”.
no. Certo è che il mondo catto-
lico, in buona parte almeno,
do cattolico.
Tra un conve-
e non dovete adattarvi a un amore rabbiamo e ci indigniamo” e
intravede “una nuova ondata
Soltanto Francesco Pionati, dell’Alleanza
di centro, nota che “la Marcegaglia vede
sembra averne abbastanza delle gno su “Reli- di fango”. Non è chiaro se ce le responsabilità di tutti, tranne che degli
stravaganze del Cavaliere di Ar- gioni e chiese ridotto a merce di scambio” l’abbia con i magistrati che in- industriali”.
core e non sempre le critiche nella crisi del-
sono “goffe accuse di sepolcri la società ita-
imbiancati”, come ieri vergava liana a 150 anni dall’Unità” e un Padre Romano, dichiara con fie-
su Il Foglio il super-papista Giulia- focus su “stranieri e chiesa”, c’è rezza che “finisse anche doma- GENTE DI STATO di Chiara Paolin
no Ferrara, perché il problema, il tempo per commentare l’at- ni il governo, tratterrei il grande
prima di tutto, è politico. E do-
po l’affondo di Famiglia Cristiana
(“un malato senza autocontrol-
tualità: “Gioiamo per le posizio-
ni di Famiglia Cristiana e di Avve-
nire – dichiara Rosario Carlig
onore di aver lavorato con un
uomo onesto, pulito e carico di
profondi valori morali: questo è
A SAVIANO E INGROIA IL PREMIO BORSELLINO
oberto Saviano ha ricevuto ieri a scortata da uomini armati, relegata
lo”) nella querelle Ruby entra a
gamba tesa anche il quotidiano
dei Vescovi Avvenire:“Non ci pia-
della segreteria tecnica delle
cdb italiane – soprattutto per
quelle del quotidiano della Cei.
Silvio Berlusconi”. E poi il sinda-
co di Roma Gianni Alemanno,
in Campidoglio per partecipare
R Roseto degli Abruzzi il Premio
Borsellino 2010. Davanti a lui uomini
all'isolamento materiale e culturale.
"Sono tempi bui per la moralità
ce guardare dal buco della ser- Per noi, che seguiamo un cam- a un convegno su mass media e che la malavita e il cattivo governo politica" ha detto Ingroia. "Non se ne
ratura –scrive il direttore Marco mino distante dalle gerarchie famiglia organizzato dalla Dio- hanno messo nel mirino da tempo: può più di waka waka e bunga bunga"
Tarquinio, confidando che l’ar- ecclesiastiche e – va da sé – lon- cesi di Roma, che attacca Fami- Antonio Ingroia, procuratore a Palermo; ha aggiunto l’organizzatore del premio,
tiglieria mediatica contro il suo tano anni luce dai valori che il glia Cristiana: “Dovrebbe esse- Salvatore Di Landro, capo della procura Leonardo Nodari, presentando Saviano:
giornale si sia scaricata dopo il nostro presidente del Consiglio re molto più cauta e molto me-
caso Boffo – e del personale sta- va professando con fierezza, so- no pregiudiziale nei confronti di Reggio Calabria; don Aniello "Mi sembra proprio che tutto ciò stia
to di salute dei nostri politici ci no piccoli lumi che si accendo- del presidente Berlusconi”. An- Manganiello, prete anticamorra per finire - ha sorriso per un attimo lo
interessiamo con sommo ri- no sulla via. Con tutti i nostri li- cora più duro il club Santa Chia- appena trasferito da Scampia a Roma; scrittore -. Dobbiamo solo resistere un
spetto e soltanto lo stretto ne- miti, questi discorsi li facciamo ra “compagnia cattolica di co- Dario Vassallo in memoria del fratello altro po'. E cosa sia la resistenza l'ho
cessario. È lo stato di salute del- da decenni e oggi, forse, ci sen- municazione”, che invita il pre- Angelo, sindaco di Pollica. Gente che il imparato da Borsellino". Tra gli applausi
le istituzioni repubblicane che tiamo un po’ meno soli”. sidente della Cei Angelo Bagna- giornalista Sandro Ruotolo ha definito il commento di Di Landro: "Gli esempi
ci preme moltissimo (…) C’è Le gerarchie ecclesiastiche tac- sco a ritirare il settimanale dei la parte normale e necessaria del Paese, istituzionali oggi mettono in seria crisi il
un punto nodale, ed è se Silvio ciono, ad eccezione di monsi- Paolini da tutte le parrocchie
eppure oggi stretta nell'emergenza, modello sociale, è innegabile".
Berlusconi, in qualità di primo gnor Domenico Mogavero, ve- d’Italia, si suppone per lesa
responsabile del potere esecu- scovo di Mazara del Vallo: “Un maestà.
pagina 6 Domenica 31 ottobre 2010

È
STORIE ITALIANE

stato varato appena pochi giorni vengono dalle donne e ci aiuterà a portare Piano verrà finanziato con 18 milioni di
Varato il Piano fa, dopo essere stato annunciato alla luce quel ‘sommerso’ di soprusi che euro. “E’ necessario costruire, accanto ad
nel novembre dello scorso anno, ancora resiste dentro molte case”, ha un quadro normativo severo con i
dal ministro per le Pari opportunità, Mara spiegato il ministro. L’obiettivo del Piano è colpevoli, politiche di azioni coordinate in
antiviolenza: vale Carfagna, il Piano nazionale contro la quello di mettere in rete l'esperienza dei ambito sociale – è la promessa del ministro
violenza sulle donne e lo stalking. Centri antiviolenza nelle regioni italiane, del – razionalizzare i servizi già attivi per
“Consentirà di rispondere in maniera più numero verde 1522 e delle Forze renderli più efficaci e realizzarne di nuovi
18 milioni di euro veloce ed efficace alle richieste di aiuto che dell'Ordine. Carfagna ha annunciato che il laddove, fino ad ora, non sono esistiti”.

N
LAURA, L’AVVOCATO CHE AIUTA BRESCIA
Scontri tra polizia

(DAVVERO) LE DONNE IN DIFFICOLTÀ


e manifestanti
S contri tra forze
dell'ordine e
manifestanti ieri a
Brescia, per una
Violenze, abusi, stalking: assistenza dalle botte ai risarcimenti manifestazione non
autorizzata a sostegno
“Difficile tutelare le ragazze che diventano maggiorenni” degli immigrati. Il corteo,
formato da alcune
centinaia di persone, ha
di Nando Dalla Chiesa Nell’era della parità si è svelata prima sfida è impedire che il mal- lontariato specializzato: psicolo- Una quota è riservata alle donne tentato di forzare il
agli occhi delle fondatrici (insie- trattamento scompaia. Che l’oc- ghe, psichiatre, pediatre, dietolo- mandate dalle assistenti sociali cordone delle forze
cusate, ma quale momento me con Laura soprattutto Tizia- chio pesto scompaia sotto una ra- ga, medico di base, architette, in- del Comune, che ha una conven- dell’ordine. Un immigrato

S più indicato per parlare di


lei? A Milano c’è un signore
ricco sfondato che sostie-
ne di aiutare le minorenni in dif-
ficoltà, specie se sono nipotine
na Catalano e Marisa Guarneri)
un mondo straripante di mal-
trattamenti e abusi. Oggi dalla
Casa passano circa ottocento
storie l’anno.
zione tripla di fondo tinta. Che la
scelta di denunciare scompaia
sotto l’invito di polizia o carabi-
nieri a tornare a casa, una volta
era la regola. Una donna raccontò
segnante di italiano. Tutte rigoro-
samente donne per creare il mas-
simo spazio di libertà femminile.
Sei gli sportelli. Uno per preveni-
re il “femminicidio”, uno contro
zione.
“Non si ha idea di quante forme
possa assumere il maltrattamen-
to. C’è stata una signora che è an-
data avanti tutta la vita guada-
è stato fermato. Alcuni dei
manifestanti sono anche
riusciti a salire su una gru,
dove hanno issato uno
striscione con la scritta
di capi di Stato estero. Ecco, an- di essere andata dai carabinieri lo stalking, uno di consulenza gnando più del marito. Lui la pic- “Sanatoria”.
che lei le aiuta. Ma senza chie- I lividi nascosti per la disperazione. Ma il mare- economica e per il lavoro, uno chiava e la obbligava a versare lo
dergli il pedigree. Fa l’avvocato. dal fondotinta sciallo era amico di suo marito. Ci psicologico, uno legale e uno per stipendio sul proprio conto cor-
Si chiama Laura De Rui, è di Tre- penserò, io, le disse. Vedrà che l’accoglienza. Con guide in italia- rente per poi dargliene una pic-
viso ed è tra le fondatrici della basterà una telefonata. Quando no, inglese, francese, spagnolo, cola parte. Alla fine con la liqui-
Casa delle donne maltrattate di DALLE DONNE già sui sessan- tornò a casa e il maresciallo aveva arabo e cinese illustrate da Pat dazione ci ha comprato una casa
Milano, in via Piacenza. L’idea ta che dopo decenni di botte tro- già telefonato, fu accolta da una Carra. Intanto gli appartamenti e se l’è intestata. Oppure la storia
venne a lei e alcune militanti vano, con i figli già fuori casa, il nuova tempesta di schiaffi e pu- da usare come rifugio segreto e del padre padrone che raggiunge
dell’Udi negli anni Ottanta. coraggio di chiedere aiuto, alle gni”. Situazioni intricate, com- temporaneo sono diventati quat- la figlia in un campeggio per per-
All’inizio uno spazio di elabora- minorenni vittime di abusi dome- plesse, esposte a ogni dinamica tro, per un totale di dodici posti. cuoterla con un guinzaglio di fer-
zione politica che si occupasse stici. “La cosa più difficile per lo- psicologica. ro davanti a tutti. Per me la cosa
delle “pratiche di relazione tra ro è uscire di casa, trovare il co- Per questo la più gratificante è sentirmi dire
donne” e in particolare delle raggio di rompere il segreto, di Casa, oltre che con l’aria di chi sta uscendo da un
donne “in situazione di svantag- superare la vergogna e il senso di sul lavoro di sei incubo ‘davvero mi puoi aiuta- ROMA
gio”. Linguaggio politicamente colpa. È terribile dovere ammet- persone retri- re?’. Poi il difficile è il processo,
corretto per affrontare quel che tere che l’uomo che hai scelto ti buite, conta su perché loro non vorrebbero mai Ritrovata la testa
nella vita è senza freni: violenza massacra e massacra i tuoi figli. La un nutrito vo- fare i processi a marito o convi- di Goethe
sulle donne. Fisica, psicologica, vente”.
economica. Nell’86 nacque l’as-
sociazione, nell’88 il primo cen-
tralino per ascolto e aiuto,
“Il difficile è il Il processo E ra destinata al
mercato
clandestino la testa del
e i risarcimenti
nell’89 il centro di accoglienza.
E nel ’91 la prima casa per ospi-
processo, perché loro Mefisto divelta dalla
statua di Johann
tare donne maltrattate, con in- QUI l’avvocata veneta, rivelan- Wolfgang Goethe a villa
dirizzo assolutamente segreto non vorrebbero mai do in un bagliore linguistico Borghese a Roma e
per sottrarle alla violenza del (“Santa Maria Vergine!”) qualche ritrovata dalla Guardia
marito, padre, convivente, fi- fare i processi a marito tratto della pia cultura della sua di finanza di Ostia.
danzato o pretendente. terra, tira fuori una precisa scien- Impegnati in controlli
Da allora è stato un crescendo. o convivente” L’avvocato Laura De Rui za del combattimento processua- del territorio, le
le. “Prepariamo insieme alla psi- Fiamme Gialle hanno
cologa il giorno dell’udienza in individuato un uomo
MALAGIUSTIZIA tribunale. La donna vittima non ed una donna di
deve mai potere incrociare lo nazionalità romena
sguardo di lui mentre racconta. che custodivano
“MALATO DI MENTE”, MORTO DI CARCERE Così io mi metto in una posizione
particolare e le faccio le doman-
de in modo che veda solo me ne-
illegalmente il reperto,
di notevole pregio
storico-artistico, nelle
di Silvia D’Onghia questo nonostante una perizia psichiatrica presentata dal le- gli occhi. Semmai uso il linguag- vicinanze della loro
gale della famiglia sostenesse che Luca era incapace di inten- gio del mio corpo per incoraggia- baracca.

L12 uca Campanale aveva 28 anni, da undici – subito dopo un


grave incidente stradale – soffriva di problemi psichici. Il
agosto 2009 si è ucciso impiccandosi nel bagno della sua
dere e di volere. “Nessuno ha capito il dramma di questo ra-
gazzo”, insiste il padre. Subito dopo un’altra donna lo ha ri-
conosciuto come autore di un’aggressione, avvenuta cinque
re e accompagnare le sue parole.
Non che si ottengano grandi ri-
sarcimenti, anzi. Ma per loro il ri-
SUPERENALOTTO
cella del carcere milanese di San Vittore, dove era recluso do- minuti prima dello scippo, e Luca si è beccato un’altra con- sarcimento sta nel fatto che la so- Centrato jackpot
po due sentenze di condanna. “Non ha più retto”, denuncia danna. “Mi hanno accusato di una cosa che non ho fatto”, ha cietà le ascolti. Quanto alla pena, da 178 milioni
ora il padre, Michele, che è in attesa – il prossimo 13 dicembre scritto sul suo diario dal carcere, mentre iniziava a deperire. abbiamo da poco ottenuto un
– di guardare negli occhi la psichiatra del penitenziario e la
psicologa della Asl che avevano in cura suo figlio e per le quali
il pm ha chiesto il rinvio a giudizio. Abbandono di persona
LA SUA FAMIGLIA ha tentato in tutti i modi di tirarlo fuori
dal carcere, e invece Luca è passato da San Vittore a Pavia e di
successo importante, anche se la
prescrizione abbreviata è arriva-
ta in soccorso a reati gravissimi,
È uscito il 6 del
Superenalotto da
177,7 milioni di euro.
incapace aggravato da morte, è l’accusa nei loro confronti. Il nuovo a San Vittore. Inutili le lettere inviate alle direzioni sa- ma quale legge garantista”. Si tratta del
gip dovrà decidere se archiviare o rinviare a giudizio. nitarie dei penitenziari e le istanze presentate per “l’immediato L’avvocata, uno studio importan- montepremi più alto
“Dopo l’incidente – racconta Michele Campanale – Luca è ricovero in idonee strutture sanitarie”. Era destinato al Centro te in città e due figli adolescenti, mai assegnato in Italia.
entrato in coma, poi è rimasto sei mesi su una sedia a rotelle. di osservazione neuro-psichiatrico interno, e invece non c’era- formatrice per il Csm e per la po- È stato un sistema da
Ha dovuto reimparare a leggere e scrivere, poi ha frequentato no posti. “Mio figlio ha tentato due volte il suicidio, ha ingoiato lizia di Stato, sembra davvero rac- 70 quote dal costo di 24
un corso di telelavoro. Ed è stato assunto, come invalido, dalla una lametta, si è provocato 80 lesioni – racconta ancora Mi- contarti un altro mondo. “Le mi- ero ciascuna a
Coca Cola. Io e mia moglie pensavamo si stesse ri- chele –. Una volta siamo andati a trovarlo a norenni, dice. Sì, ne abbiamo tan- vincerlo: ogni quota
prendendo”. E invece Luca, a detta dei suoi genitori, Pavia, si è presentato al colloquio con te, gli abusi sessuali in casa sono vince 2 milioni e 538
ha incontrato “cattive compagnie”, ha cominciato a mezz’ora di ritardo, vestito al contrario e con frequenti. Anzi, dobbiamo dedi- mila euro. Il 6 mancava
far uso di alcool e cocaina, “saltuariamente. In casa la barba incolta perchè gli avevano tolto il ra- care un’attenzione speciale alle dal 9 febbraio 2010. La
eravamo costretti a nascondere tutto, perché spariva soio. A Milano l’ho visto più volte fuori di te- ragazze che non sono più mino- combinazione vincente
tutto. Nel 2000 è stato condannato per direttissima sta. L’ultima volta che l’ho visto mi ha detto: renni da pochissimo tempo o è composta dai
per uno scippo. Poi, per cinque anni, è stato tran- ‘Papà, stasera torno a casa’. Poi ha abbracciato stanno per non esserlo più. Per- numeri: 4, 26, 40, 54,
quillo”. Ma la mente di Luca non era più la stessa. sua madre ma non ha avuto il coraggio di guar- ché per loro non c’è più la tutela 55, 67 numero Jolly 41,
darla negli occhi”. Luca non ce l’ha fatta. Il re- del Tribunale dei minori, e non numero Superstar 78.
“NEL 2008 è stato arrestato per aver scippato e ti- gime carcerario l’ha ucciso. E la sua famiglia sono certo autonome. Per loro
rato un pugno a una donna – ancora Michele –. Non ha trovato il coraggio di denunciare la propria abbiamo ideato il progetto ‘usci- BOLOGNA
era una persona normale, perchè una persona nor- tragedia: il giorno dopo la sua morte, il padre re dal deserto’. Mancano dram-
male non picchia una don- ha scritto alla senatrice radicale Poretti, che ha maticamente i soldi, recente- Detenuto
na. E poi, se uno ha in mente presentato un’interrogazione parlamentare. mente è morta Tiziana che era si uccide in cella
di compiere uno scippo, sa Il 13 dicembre Poi si è rivolto all’associazione “Il detenuto una colonna, le esigenze sono
che deve poter scappare; e
lui non riusciva a correre. Lo
hanno arrestato, speravo
potrebbero essere
ignoto”. “Nella condizione di illegalità siste-
matica e di sempre più drammatico tradimen-
to dello Stato di Diritto che qualificano il no-
grandi. Ci hanno aiutato la Cari-
plo e la Philip Morris Internatio-
nal. E altri donatori e sponsor. Pe-
L a Procura di
Bologna indaga sul
suicidio di un detenuto
che lo avrebbero curato. In- stro sistema penale e spesso quello sanitario rò è davvero una lotta, mi creda”. sloveno di 32 anni,
vece il pm ha chiesto 11 me- rinviate a giudizio le due ad esso collegato – il commento della segre- Ma non c’è per caso a Milano un avvenuto venerdì nel
si di carcere e 6 di ospedale taria, Irene Testa – è sempre più facile che an- signore ricco sfondato che quan- carcere della Dozza.
psichiatrico giudiziario. professioniste milanesi che il peggio possa sempre più spesso acca- do c’è bisogno di aiuto per le mi- Non era la prima volta
Gliele hanno dati due di re- dere. Credo che si debba aprire subito una norenni dà una mano a ogni ora che l’uomo tentava di
clusione e sei di Opg”. E che avevano in cura Luca commissione parlamentare d’inchiesta”. del giorno e della notte? togliersi la vita.
Domenica 31 ottobre 2010 pagina 7

I
CRONACHE

l ministro della Giustizia Angelino al fine di prendere la decisione che mi rende l’idea di un paese in cui non si ha più
Alfano aspetta Alfano attende, dopo la festività di compete”. Più duro il commento di Mario certezza del diritto e garanzie meritocratiche
Ognissanti, l’arrivo del verbale della Borghezio, parlamentare europeo della Lega per i giovani che aspirano alla professione”. Lo
Commissione del concorso di Stato per notai, Nord: “Lo scandalo di Roma fa emergere afferma Roberto Rao, capogruppo Udc in
il verbale, deciderà per decidere se invalidare o meno tutto il l’esistenza di un meccanismo torbido e commissione Giustizia della Camera dei
concorso o solo la terza giornata di prove consolidato nella selezione, oggi per i notai, deputati che aggiunge: “Chiediamo al ministro
scritte. “Sarà mia cura – ha detto il ieri per i magistrati, dai contorni di una legalità della Giustizia Alfano di riferire in Parlamento
dopo il ponte Guardasigilli – accertare con puntualità i fatti, di tipo pulcinellesco”. “L’esito della prova su tutta questa vicenda”. Francesco Carbone

CONCORSO NOTAI,
toria”: nei fatti, forse, per aiuta-
re il parente o l’amico di turno.
Un malvezzo non nuovo, pare.
Al Fatto hanno segnalato che il 6
ottobre scorso il presidente del
Consiglio nazionale del Nota-

SCANDALO
riato, Giancarlo Laurini, era a
Porta a Porta, per una trasmissio-
ne sulla crisi dei matrimoni. Ov-
vero, ospite di quel Bruno Ve-
spa il cui figlio avrebbe sostenu-
to l’esame da notaio, e che è

CERTIFICATO
sposato con Augusta Iannini,
capo dipartimento presso il mi-
nistero della Giustizia. Laurini,
ex deputato del Pdl, replica:
“Non vedo il problema, visto Un’immagine del pescato al largo di Savona. Sotto, l’esplosione della petroliera, nel 1991
che il concorso notarile è gesti-
to dal ministero della Giustizia. REPORT
Alla prova anche il figlio di La Russa E comunque non sapevo che il
figlio fosse tra i candidati. Se ero

Il ministro risponde: “È parte lesa”


mai stato a Porta a Porta? Sì, an-
che se non ricordo quando”.
Per il resto, Laurini descrive
SCAMPI AL PETROLIO
di Luca De Carolis gnalazione anonima che parla-
va di “una serie di fibrillazioni”
mo La Russa, figlio del ministro
della Difesa Ignazio. Anche Li-
l’Ordine dei notai come “parte
lesa” nella vicenda e ammette: LA VECCHIA RICETTA
DELLA CUCINA LIGURE
“Dobbiamo ricostruire un cli-
no scandalo che era attorno al concorso. Il docu- bero e Il Sole 24 Ore scrivono di La ma di fiducia attorno al concor-

U nell’aria, tra indiscrezio-


ni e sospetti che aveva-
no già fatto il giro d’Ita-
lia. Il fango che ha sommerso il
concorso per 200 posti da no-
mento dava per certa la parte-
cipazione alle prove di diversi
parenti di personaggi noti, co-
me il figlio di Bruno Vespa.
Russa.
Il Fatto ha parlato con il padre
Ignazio, che ha detto: “La mia
risposta vale come se l’avesse
data mio figlio. Credo che lui
so”. Come? Laurini sostiene:
“Va alleggerito il lavoro dei
commissari, che per un rimbor-
so spese lavorano un anno e
mezzo alla correzione dei com-
di Paola Zanca

l concetto di “scaricabari-
sembra averlo digerito. È lei
che si è dovuta adattare al

taio ha sorpreso tanti, ma non


tutti. Venerdì scorso migliaia
VESPA JUNIOR c’era, stan-
do alla ricostruzione de La Stam-
abbia fatto l’esame, ma di certo
non ha frequentato nessuna
piti, e bisogna ripensare l’esa-
me”. Molti invocano il ripristi-
Izeccato.
le” non è mai stato così az-
I fondali del Mar Li-
magma che l'ha travolta: su-
gli ammassi di catrame, i mo-
scardini sono perfino riusciti
di candidati si sono infuriati pa, secondo cui in uno dei due scuola di preparazione, e in no della preselezione, abolita gure al largo di Savona sono a deporre le uova.
perché la seconda traccia padiglioni della Fiera di Roma, questa vicenda si sente parte le- dal governo Berlusconi l’anno ricoperti di petrolio. Dal
d’esame era già stata discussa sede delle tre prove scritte, sa come tanti altri. Peraltro, non scorso, che era un antidoto ai 1991, quando la petroliera IN QUELLA porzione di
in una scuola di notariato di Ro- c’era anche l’avvocato Geroni- vedo perché lo dobbiate cita- brogli. Ma Laurini obietta: “La greco-cipriota Haven saltò Mediterraneo, però, la pesca
ma (l’Anselmo Anselmi), e per preselezione doveva scremare i in aria scaricando 144 mila non è vietata. Ogni mattina, i
giunta anticipata da un sito. Ma candidati, ma ormai la supera- tonnellate di oro nero. Tutti pescatori gettano le reti e
ad alimentare fischi, urla e cori
da stadio sono state anche le
Una traccia era già uscita in una vano in migliaia, imparando a
memoria i quiz”.
lo sanno, tutti lo negano. Pa-
lazzo Chigi considera il pro-
quello che portano a galla è
una materia grigiastra. In
voci che circolavano da giorni
sul concorso “falsato”. Voci ar-
scuola. Da giorni circolavano INTANTO un membro della
blema “risolto”, il ministero
dell'Ambiente pure, anche
mezzo ci sono i pesci, gli
scampi pregiati: loro li pren-
rivate anche al Fatto Quotidiano commissione, composta da 15 se si dice pronto a interve- dono, li puliscono e tornano
pochi giorni fa, tramite una se- indiscrezioni sulla prova “falsata” tra notai, magistrati e docenti ad essere guardabili e uffi-
universitari (tutti del cen- cialmente commestibili. L'u-
tro-sud) ha detto all’Ansa: nica area interdetta alla pe-
re”. Chi scrive non è riuscito ad “Quella che abbiamo subìto ve- sca è quella esattamente so-
avere una replica dai Vespa. Al nerdì è stata una manovra pra il relitto. Per assurdo, l'u-
di là dei personaggi più o meno preordinata contro il Consiglio nica bonificata. L’operazio-
noti, conta la sensazione di un notarile, uno dei facinorosi ha ne si è conclusa nel 2008. A
caos ampiamente annunciato. tirato addirittura un taglierino. farla è stata la Protezione ci-
Una candidata spiega: “Venerdì La traccia? Non sapevo che fos- vile, a cui la presidenza del
i più furibondi erano figli e pa- se uscita sul Web e comunque è Consiglio, tre anni prima,
renti di notai, dicevano di aver stato fatto tutto in modo rego- aveva affidato i fondi per il
già sentito di cose strane”. Pa- lare: il tema è stato sorteggiato ripristino nell'area. Quindici
recchie, stando ai racconti. Una tra tre possibili tracce”. La fonte anni dopo la tragedia? No, i
ragazza sarebbe stata sorpresa riferisce anche che il tema con- soldi c'erano già prima, è che
con la traccia (un atto di diritto testato sarebbe stato scritto da li hanno usati per tutt'altro.
societario) già svolta. Tra i can- un notaio pugliese. L’unico pre- Sigfrido Ranucci, carte alla
didati che aspettavano la com- sente in commissione è Maria mano, li ha ricostruiti cente-
missione, in diversi avrebbero Lacalendula, che esercita a Noi- simo per centesimo. Il dan-
cominciato a scrivere sin dalla cattaro, vicino Bari. La prossi- nire qualora ci fossero “se- no stimato per l'incidente
mattina. Viene da chiedersi co- ma settimana, forse martedì, il gnalazioni” della presenza della Haven era di circa due
sa. Non solo. Nei due padiglioni ministro Alfano deciderà se an- di greggio in fondo al mar. mila miliardi di lire. Ma l'Ita-
ci sarebbero stati diversi notai. nullare il concorso, di cui sono Questa sera, di segnalazio- lia non li ha pretesi: si è ac-
Ufficialmente candidati per state già invalidate le tre prove ne, ne avranno una che vale contentata di ottenere il pa-
(FOTO EMBLEMA) “migliorare la propria gradua- scritte. le dimissioni. Repor t, con un gamento delle misure di ri-
servizio di Sigfrido Ranucci, pristino “ragionevoli”, non
dimostra che quello della Li- si sa per chi. Tradotto, 117
Rifiuti, i comitati non si fidano di B. guria è un scempio che non
potevano non sapere: al mi-
nistero, di accendere la tv
miliardi di lire che nel 1999
sono arrivati nelle casse del-
la regione Liguria. Bene, an-
In migliaia in piazza, scontri con la polizia non hanno bisogno. Che sia
pieno di petrolio, lo sanno
ziché per la Haven, li hanno
usati per riqualificare l'ex
benissimo. Sono stati loro ferrovia e la passeggiata de-
di Vincenzo Iurillo ni è stata annullata. Nel documento firmato sarebbe stato chiuso definitivamente, e po- stessi, nel 1995, a commis- gli artisti di Albisola, per si-
Terzigno (Napoli) non compare la parola ‘bonifica’, quella teva essere riaperto solo con una legge. E’ sionare uno studio alla stemare il lungomare di Co-
che chiedono a gran voce i residenti. Ma si stato invece riattivato, per accogliere l’im- Icram: sanno della distesa di goleto, il depuratore di Aren-

Saltailvio Berlusconi ha cantato vittoria trop-


po presto. Sui rifiuti in Campania resta
la tensione. Ci sono stati scontri a Giu-
stabilisce che Cava Sari verrà utilizzata solo
dai comuni vesuviani e “fino a esaurimento
della stessa, tranne che in situazioni di ac-
mondizia di Napoli, con una semplice or-
dinanza del presidente della Provincia di
Napoli, il Pdl Luigi Cesaro.
catrame, sanno dell'alta per-
centuale di pesci con il tu-
more al fegato, sanno della
zano. Poi, dopo il trasferi-
mento della gestione alla
Protezione civile, li hanno
gliano tra la polizia e i manifestanti che pro- certata criticità”. Passaggio poco chiaro, prole malforme. Eppure fan- usati per “mettere in sicurez-
testano per la riapertura del sito di Taverna che inquieta, e che qualcuno ha letto come no finta di niente. Stanno lì, za il sito dell’azienda Stoppa-
del Re. Mentre prosegue la lotta dei comi- la facoltà di tornare a conferirci la spazza- aspettano “segnalazioni”. ni che aveva contaminato di
tati civici del vesuviano, che ritengono in- tura di Napoli in caso di nuova emergenza. cromo terreni ed acqua” e
sufficienti i termini dell’intesa firmata in “Non aprire Cava Vitiello ma continuare a CHI LAVORA nell'indu- per pagare gli ammortizzato-
Prefettura dal premier e dai 18 sindaci della sversare in Cava Sari è come asportare a un stria del greggio, assicura ri sociali dei lavoratori che
zona rossa, con la quale si è stabilita la can- malato un tumore in via di sviluppo, la- che il petrolio è un “prodot- hanno perso il lavoro.
cellazione dal decreto del governo della di- sciandogli però il cancro che già sta ero- to naturale”, e come tale la L'attuale assessore all'Am-
scarica di Cava Vitiello nel Parco Nazionale dendo il suo corpo” è il macabro commen- natura se lo riprende. Anche biente, Renata Briano, non
del Vesuvio. to di Giuditta, psicologa, durante un col- nelle peggiori fuoriuscite, lo considera un errore. Lei,
In 5 mila ieri hanno marciato verso la ro- loquio alla rotonda con il sindaco di Bosco- giurano, dopo quindici, ven- che il petrolio sia in mezzo ai
tonda di via Panoramica, per chiedere l’im- trecase, Agnese Borrelli (Udc). I comitati t'anni, di quell'olio non c'è pesci, non ci crede proprio.
mediata chiusura di Cava Sari, lo sversatoio non si fidano. E sventolano un documento più traccia. Anzi, azzardano, “Credo che il petrolio sia in
che da mesi coi suoi miasmi sta avvelenan- diffuso ieri durante il corteo dal presidente rende perfino i fondali più profondità tali che non ci sia
do l’esistenza di una comunità di circa 65 dei Verdi Angelo Bonelli. È la copia dell’ac- belli. La catastrofe dell'Ha- pericolo!”. Repor t stasera lo
mila abitanti, residenti tra Terzigno, Treca- cordo firmato nel 2008 da Guido Bertolaso ven il prossimo aprile com- riporta a galla. Sarà difficile
se, Boscotrecase e Boscoreale. In questo e dal sindaco di Giugliano, Giovanni Piane- pirà vent'anni. Eppure la na- continuare con lo scaricaba-
clima, l’annunciata telefonata di Berlusco- se. C’è scritto che il sito di Taverna del Re Gli scontri di ieri a Giugliano (FOTO EMBLEMA) tura quel vomito nero, non rile.
Elias Vacca: La telefonata in questura per Ruby.
“Il caimano ti dà una mano”
a cura di Roberto Corradi

Boicottaggi televisivi Il cubo di


di Roberto Corradi
dc Ruby
Bunga Bunga, luce dei miei occhi. Che

T
rent’anni fa i televisori collaboravano fat-
tivamente. I telecomandi trasmettevano suono, che gioia africana in queste pa-
role. Bunga bunga. Bun-ga Bun-ga. Quale
via radio, sentivi “bzzz” quando passavi gioco esotico ed erotico trasuda da que-
dall’uno al due, ma il dirottamento c’era. ste sillabe. Quale ristorazione dei sensi
Poi, l’evoluzione: gli infrarossi. Si slittava in alle- proviene dal solo compitarne le lettere:
gria. Era tutto un girare convulso. Tanto che si B-u-n-g-a B-u-n-g-a. Quale insana estasi
rompevano pure, i telecomandi, e via a prendere si propala al solo pensiero. Bunga Bunga.
Bun-ga Bun-ga. B-u-n-g-a B-u-n-g-a.
quelli jolly con i codici simili a quelli dei Maya che
poi alla fine in qualche modo funzionavano. Il ALLORA, FACCIAMO un po'
sistema, però, ancora reggeva. Nella seconda me- d'ordine. C'è questa ragazza, Ruby,
tà degli anni ‘90, poi, ci fu l’insuperbimento. Le che dice di aver conosciuto Emilio
menti degli scienziati catodici avevano capito Fede a un concorso di bellezza. Fe-
de però viene eliminato quasi subi-
che quelle diciotto, diciannove persone in tutto il to. Cercando di mitigare la sua de-
mondo che erano solite vedere programmi ospi- lusione, la ragazza presenta Fede a
tati in canali oltre il 9, cioè a ben due cifre, avreb- Berlusconi: tra i due nasce subito
bero trovato utile il cambio con la decina. Nel una meravigliosa storia d'amore,
fatta di tanta tenerezza, regali e at-
senso che quando volevi passare dall’uno al due,
tenzioni. "Ma niente sesso!" si affret-
non ti traghettavi dove volevi ma dovevi sostare ta a precisare Fede, che si giustica
in un’attesa decimale. La tv ti fissava col trattino spiegando: "Con Ruby abbiamo in
vuoto che aspettava o di essere riempito con un comune la passione per l'arte astrat-
secondo numero, oppure di rimanere esemplare ta: lei fa la cubista". Ruby nel frat-
tempo si mette nei guai, viene sor-
unico portandoti dove volevi. Lo zapping era
presa a rubacchiare e così Berlusco-
compromesso ma alcuni irriducibili avevano al- ni sviluppa per lei un affetto quasi
lestito una contromossa distribuendo tutti i ca- paterno. Suggerisce alla ragazza di
nali anche nelle decine. Trovavi quindi RaiDue, dire che è nipote di Mubarak, e a
per dire, sotto il due, il dodici, il ventidue, il tren- sentire questo nome gli agenti sono
presi dal panico: chi cazzo è questo
tadue ecc. Lo zompo da un’emittente all’altra era Mubarak? Ma non basta. B. chiama
ancora salvo. La vendetta delle tv ultrapiatte è direttamente in questura per tirarla
stata implacabile e così oggi il sistema perverso fuori dai guai: palese abuso d'ufficio
con cui ci confrontiamo non prevede ripensa- (e di chissà quali altre stanze). Nel
menti. Sei sull’uno, c’è Vespa che parla di sgoz- frattempo escono le storie più in-
credibili, la ragazza racconta di aver
zamenti e comprensibilmente vuoi cambiare per assistito a riti sessuali tribali, orge le-
andare, che so?, su 2? Su 7? Non puoi! Devi gia- sbo, festini con prostitute: ma non si
cere nel limbo delle migliaia. Ci ripensi e ripremi trattava di un congresso dell'Udc. Si
uno ma a quel punto la tv si dice pronta a portarti parla anche di due ministre coinvol-
al canale settemiladuecentodieci... e poi?? Poi te in questi festini. La notizia in ef-
fetti è sorprendente: solo due? Men-
che, voglio solo cambia’! E non se po’! Devi avere tre Fede viene indagato con l'accusa
sangue freddo e pazienza. Devi aspettare quei 15 di pavoneggiamento della prostitu-
minuti di prammatica prima che l’ultrapiatto az- zione, Berlusconi cerca di fare chia-
zeri la richiesta sbagliata in migliaia (e lui lo sa che rezza e assicura che "a casa sua en-
non ne ha migliaia di canali), ti ridica a che canale trano solo persone perbene". Trop-
po facile, bisogna vedere come so-
sei e si renda disponibile al cambio. Alla fine dopo no quando escono. Poi dice: "Sono
una ventina di tentativi, ce la fai. E vai su 7. Dove un uomo di buon cuore,
stanno trasmettendo esattamente la stessa scena volevo solo aiutare una
da cui volevi scappare dall’uno. Così spegni e il persona in difficoltà".
televisore ti fa plin-plon... per ricordarti che l’in- Anche Moravia gli si ri-
volgeva come a una
contro l’ha vinto lui. E tu rimani lì, felice per il persona, a Lui. Il suo
progresso che ti ha dato programmi orrendi, in uccello.
compenso non evitabili. Che culo, eh? Spinoza.it
pagina II Domenica 31 ottobre 2010 Domenica 31 ottobre 2010 pagina III

BUNGA BUNGA
di
Bertolotti
&
De Pirro

di Marco Vicari 13 miliardi per 131 cacciabombardieri, in tempo


di crisi, sembrano una cifra assurda. Ma non ci sa-
n Italia 4 milioni di famiglie possiedono armi. ranno problemi con l'erario dello Stato. Wikileaks

I Secondo gli esperti, la colpa è della televisio-


ne. Sono in aumento i cittadini che, durante
"Porta a Porta", prendono a mitragliate il te-
ha svelato un documento riservato: la prima mis-
sione degli F-35 sarà bombardare per sbaglio la
Corte dei Conti.
di Stefano Ferrante

inistri scricchiolii, defe-


Da Il Sole 24 ore, 14 feb-
braio 2011:“Protesta la Fe-
derescort. Il tempo della gra-
Da Il Corriere della Sera, 11
marzo 2011: “Si aggrava la
posizione del premier nell’in-
stero della Cultura. Bonaiuti:
“Sono un tecnico a disposizio-
ne del Governo”.
Illustrazione di
Emanuele Fucecchi

levisore.
La corsa alle armi coinvolge anche lo Stato. 29 mi-
liardi di euro è la spesa prevista in armamenti fino
al 2029 dal Ministro La Russa. Il quale confessa di
Si tratta comunque di un investimento a favore
delle nostre industrie. Anni fa bombardare la Ser-
bia ha portato a nuovi stabilimenti Fiat a Kragu-
jevac. Se in Afghanistan la situazione non miglio-
S zioni inattese, crepe irre-
parabili: la crisi del berlu-
sconismo continua ineso-
rabile. Ecco, grazie alla decrit-
titudine per il premier che
tanto si è impegnato per in-
crementare il fatturato della
categoria è lontano. “Tre-
chiesta sui festini. Costringe-
va le minorenni ad ascoltare le
canzoni di Cristina D’Avena
durante il bunga-bunga. Ber-
Da La Stampa, 18 settem-
bre 2011: “Sono pronto a ser-
vire il Paese” risponde Gianni
aver sforato il budget ma con un obiettivo: "Volevo ra, a Kabul costruiranno la nuova Ritmo. tazione dei testi di Nostrada- monti vuol farci pagare le lusconi intanto spiega perché Letta a chi lo immagina al Qui-
l'atomica con la raccolta punti". La Russa ha poi spiegato: "Ho accettato queste mus, una rassegna stampa dei tasse. Gli studi di settore si ha ospitato il Canaro della Ma- rinale sostenuto dal centrosi-
Il grosso dell'acquisto sono 131 F-35. Secondo gli spese militari a patto che il 70% della produzione prossimi mesi: basano sui guadagni di chi la- gliana ad Arcore: “Si occupava nistra “bisogna pacificare l’Ita-
esperti abbiamo bisogno di questi cacciabombar- fosse in Italia". E così è stato. A Novara sono stati vora ad Arcore e Palazzo Gra- dei setter, me lo consigliò lo lia”. Credo che non si debba
dieri. E ci servono tutti e 131. Venti verranno do- aperti tre nuovi stabilimenti; uno per gli aerei, uno Da Il Mattino, 6 gennaio zioli, ma tante ragazze dei ni- stalliere Mangano. Da me han- infierire sulle vicende giudizia-
nati a Gheddafi per difendere le nostre coste. 121 per le medaglie e uno per le corone di fiori. 2011:“A Napoli impennate di ght, con la crisi, non ce la no sempre lavorato solo pro- rie di Berlusconi. Che sia co-
ci serviranno per difenderci da Gheddafi. Previ- Il nostro esercito utilizzerà comunque le nuove giocate al Lotto sul 53, il Vec- fanno” tuona la segretaria fessionisti riconosciuti”. stretto a rimanere ad Antigua è
sto, inoltre, il loro utilizzo anche per risolvere il risorse militari nel peacekeeping. Tra gli obiettivi chio, e il 56, la Caduta. Me- Mary Coscialunga. E anche già una punizione severa”.
problema spazzatura a Napoli. Nel 2013 la mon- principali: aiutare masse di profughi in fuga. Gli rito di Gennarina la seppia, al sud si incrina il tradiziona- Da Il Messaggero, 18 aprile
nezza verrà sganciata sopra l'Iran. Se non si arren- F-35 lanceranno panini agli Italiani in coda sul considerata l’erede del pol- le consenso del Cavaliere: 2011: ”Le elezioni segnano Da Libero“, 3 ottobre 2011:
dono, gli invieremo anche Bertolaso. Brennero. po Paul. Gennarina, avvolta “Per la Trinacria solo chiac- una svolta. Sconfitto il fronte “Berlusconi? Mi dispiace che
in un giornale ha schizzato il chiere” fa sapere dalla lati- del fango” commenta il por- non se la passi bene. Mi sem-
nero su una foto di Berlusco- tanza Calogero Storchiuni, tavoce dell’Alleanza di Cen- brava una brava persona, an-
ni. Per gli esperti della smor- presidente della onlus di trosinistra Capezzone. Bondi che se non lo ho mai frequen-
fia più che un malaugurio, Corleone “Minchia e Lupa- dedica una lirica a Casini e tato molto” commenta Mar-
una sentenza”. ra”. Bersani e si candida al mini- cello Dell’Utri”.

n occasione del “Caso Ruby” il Premier modello “uomo

C erto che è un peccato iniziare a scri-


vere questo appuntamento domeni-
Iteressante.
ha parlato di “spazzatura mediatica”. In-
Soprattutto perchè il giudizio è
senza scrupoli
che tromba puttanone plastificato” coloniz-
cale col “Misfatto” sempre esprimendo dato da da uno che di spazzatura mediatica zò (anzi, coglionizzò) i pensieri. Certo, nel
amarezza e delusione per i tempi che se ne intende. Infatti, l'avventura televisiva telefilm c'erano anche figure romantiche e
stiamo vivendo. E’ persino difficile ten- di Silvio, iniziata alla fine degli anni 70, è positive, come per esempio Bobby, inter-
tare di fare dell’ironia su quest’Italia che sempre stata caratterizzata dal continuo ri- pretato dallo stesso attore protagonista de
balla fra la monnezza, a tempo di bun- versamento di tonnellate di pattume nella “L'uomo di Atlantide”, ma le vicende losche
ga-bunga. Diventa addirittura auspicabi- testa degli ascoltatori. Questa attività ha erano predominanti. A tale proposito, ricor-
le che tutto quello che si legge, si vede e trasformato i cervelli in vere e proprie di- do che un mio amico all'epoca se ne uscì
si sente non sia vero, che sia frutto di un scariche abusive. A quando la bonifica? Ci con la straordinaria frase “Certo che in Dal-
subdolo tentativo di arrivare alle luci del- vorrebbe un Bertolaso dell'etere messo a las il più umano è l'uomo di Atlantide”. Poi
la ribalta. Ma le giustificazioni, i chia- capo di una protezione civile massmedia- sono arrivati i cartoni animati, le trasmissio-
rimenti, i tentativi maldestri di fuggire tica, occorrerebbe una raccolta differen- ni di intrattenimento (capostipite: Drive in)
dalle squallide circostanze che sono ziata ben strutturata. Nella plastica si po- e la gente è stata sempre più protagonista
emerse spingono, ahimè, a pensare che trebbero raccogliere zigomi, labbra e tette diretta. Oggi si continua con i reality, i quiz,
sia tutto maledettamente vero. E poi si finte di cui il mondo femminile televisivo (e i concorsi per miss e veline e il virus della
sa, le mezze ammissioni sono pericolo- non) abbonda, nell'umido potrebbero fini- minchiata ha intaccato anche l'ambiente
sissime per chi tenta di mentire. E’ tra- re tutti i personaggi più viscidi e untuosi RAI. Risultato: un’immensa animazione del
gico per chi ama fare dell’umorismo. E’ (occorrono dei container molto grandi) e villaggio (turistico) globale. Possiamo dire,
incredibile, ma il bunga-bunga non fa ri- labora”. Questo monastero è però im- nel vetro/lattine gli involucri inutili e i vuo- con ingiustificato orgoglio e leggerezza ver-
dere. E’ inutile! Non fa ridere! L’imma- merso in un territorio di fede Islamica. ti a rendere (anzi, a buon rendere!). Il ca- bale, che oggi è sbocciato il fiore di merda
gine di decine di donne nude coreogra- Pur tuttavia la soavità dei monaci con- none e il decoder dovrebbero essere sosti- che è stato piantato trent'anni fa. Grazie al
ficamente dirette da un Gran Maestro, quista la popolazione del villaggio limi- tuiti dalla tassa rifiuti. Come siamo arrivati a deposito metodico e quotidiano dei sacchi
non fa ridere. Per non parlare della bar- trofo. I religiosi si prodigano nel curare i questo punto? di lordume anti attività neuronale, è mutato
zelletta del bunga-bunga: fredda, sciapa, malati, i bisognosi e riescono nel loro Molti se lo sono dimenticato. Viviamo il pre- il modello culturale e la politica attuale ne è
stupida. E io non dico, come fanno mol- tentativo di evangelizzazione. La quiete sente e abbiamo perso la memoria della sua lo specchio.
ti, “E mo’ come glielo spiego a mio fi- però viene interrotta dall’arrivo nella zo- genesi. Cerchiamo di ricordare...Tutto è co- Purtroppo i giovani non se ne accorgono
glio?” Io non glielo spiego, credo lo ca- na, di terroristi impegnati in azioni di minciato con l'introduzione delle soap, del- nemmeno (e come potrebbero?) e chi come
pisca da solo. Spero naturalmente che si guerriglia. I frati sono in pericolo e il film le telenovelas, e la massiccia proposta dei me azzarda questi discorsi sembra un pove-
dissoci, che pensi che non è così che si racconta bene la tensione. Ti aspetti da “serial”. Il salto di “qualità” fu fatto con “Dal- ro vecchio dinosauro in via di estinzione.
fa, e in ultima analisi spero che non glie- un momento all’altro il peggio, che ar- las”... All'inizio degli anni ‘80, mentre co- Forse sarà anche così ma, per il residuo di
ne freghi una mazza. E ora devo raccon- riva previsto e inesorabile alla fine del minciava l'era di “Donald” Reagan (Lui lo mentalità anni settanta che mi resta, conti-
tare una sensazione che ho avuto l’altra film. Ma quel che rimane è la purezza di chiama così) mentre esplodeva la bomba al- nuo a preferire un velociraptor felice che
sera, assistendo al film “Uomini di Dio”. quei volti, così soavi nell’accettare e su- la Stazione di Bologna e Calvi moriva impic- tira le cuoia a un homo insipiens che crede
Un grande, immenso stridore tra quello bire il loro Golgota. Davvero compli- cato sotto il Ponte dei Frati Neri, il popolo, di vivere.
che offre la vita reale dei nostri giorni e menti a tutti gli attori (alcuni di loro han- ebbro della vittoria nel mondiale spagnolo, E Ruby? Non so che dire, mi sembra solo una
quello che stavo vedendo nel film. Un no facce così arcigne che sono sicuro con negli occhi l'urlo meraviglioso di Marco delle tante tristi Arianne moderne che, sfa-
drappello di monaci conduce con sere- che in altri film fanno il ruolo del cat- Tardelli, cominciò a interessarsi a J.R. e a di- tando il mito, finiscono in pasto al Minotau-
nità una severa vita di clausura in un mo- tivo). Bene, così si fa il cinema. Anche se scutere di Pamela e Sue Ellen. Torbide vicen- ro.
nastero. C’e’ il medico, l’agricoltore, il poi ritorni per strada, ascolti la gente, ne de di ricchezza, sesso e lotta per il potere Ma non fateci caso, questo è solo un inutile
letterato… insomma la vita scorre pla- senti i discorsi e ritorni alla triste realtà: iniziarono a plasmare le teste degli Italiani, il pensiero di un grande rettile morente.
cida in laboriosa preghiera, secondo l’in- dai canti gregoriani al bunga-bunga. Pec-
segnamento di San Benedetto: “Ora et cato.
pagina IV Domenica 31 ottobre 2010

S
e c’era una persona che poteva parlare con leggerezza,
ironia (e ferocia) adeguata del bunga-bunga e dell’im-
maginario che sottintende, è lei. Lella Costa, attrice,
monologhista, scrittrice, ti racconta che quando ha
letto delle ultime gesta erotiche del premier è stata presa da
una crisi di sconforto cosmico: “Mi sono sentita azzerata,
annichilita. Mi è tornata in mente una battuta del mio
repertorio che suonava così: ‘Gli uomini dalle donne vo-
gliono una cosa sola. E quando la ottengono non sanno
cosa farsene’”.

Meravigliosa. Nel caso di Berlusconi va rimodulata?


Più o meno così: gli uomini vogliono una cosa sola, e quello
che ne fanno è terribile.
Che cosa è, per te, il bunga-bunga?
Prima di tutto una immagine agghiacciante. Oltre la comicità
involontaria, e oltre il disgusto.
Quale?
Pensate, solo per un attimo se Berlusconi non fosse il pre-
mier.
Fatto.
Provate a figurarvi la scena di questi ottantenni avvizziti, mal
rifatti tutti tirati e assatanati e nudi….
Oddio…
Immaginate il nostro beneamato premier, il suo amico Emilio,
nudi, eccitati, circondati da uno stuolo di ragazze belle e
giovani… E immaginate che fanno sesso! E’ troppo per chiun-
que.
Tentativo in corso. Ma arduo.
No, tentativo impossibile. Non è un film dell’orrore. E’ peg-
gio. E’ una scena patetica e agghiacciante. Capisci, la fantasia
di un artista non può arrivare a questi livelli.
Prova a cercare delle categorie.
E’ come un film dei Monthy Piton, quelli in cui il grottesco e
l’osceno vengono usati con intelligenza per agghiacciare lo
spettatore. No, peggio…
Cosa?
E’ una commedia di Feydeau. No, anzi così voliamo troppo
alto. E’ come il peggio di Alvaro Vitali più il peggio di Feydeau
insieme.
Sei tenera… Lella Costa (FOTO EMBLEMA)
…Perché bisogna riconoscere che rispetto a Berlusconi an-
che Alvaro Vitali qualche vetta di comicità e di talento, tal- Battuta formidabile. Ma non è che anche tu con quelli
volta la tocca. di sinistra sei più indulgente?
Addirittura. Stai scherzando? Io ero imbufalita con Piero Marrazzo che ha
Ti prego, torna all’immagine un po’ laida di questo vecchiet- consegnato il Lazio alla destra in nome delle sue debolezze e
to, mandrillo, che pensa di essere l’uomo più seduttivo del delle sue bugie. E anche lì, se ci pensi, era un uomo di potere
mondo. E poi, come se non bastasse pensa anche di essere che insegue il sesso mercenario. Anzi…
l’uomo più spiritoso del mondo!. Cosa?
Ti secca che Berlusconi ricorra alla comicità come ar- Quello che davvero non gli si può perdonare è l’umiliazione
ma di seduzione comunicativa? della moglie, che deve apprendere in diretta televisiva che lui
Ma per carità di Dio! Iniziamo con il dire che Berlusconi prova finisce sui giornali per una storia di trans. Come vedi è sempre
a fare lo spiritoso, ma non è mai spiritoso. Mai!. il coraggio che manca.
Sei indignata… Cosa bisogna aggiungere quando si parla di mignotto-
Lo sono. Le sue barzellette sono penose e volgari, sempre. Ma crazia?
chi gliele scrive? Il suo modo di fare ironia contro le donne Che il sesso mercenario non è un giochino. E’, sempre, un
poi, penso alle battute miserabili sulla Bindi, è davvero pe- rito che degrada le donne, e le umilia. E poi la parola è
noso. sbagliata.
Perché secondo te c’è questo attacco continuo contro Perché?
di lei? Perché indicherebbe il potere delle mignotte. Semmai, ad
Ah, ma io lo so benissimo! Perché le fa paura. Berlusconi esser filologici, qui il potere è dei papponi e dei mi-
teme la Bindi e pensa di colpirla in un punto di vulne- gnottari.
rabilità. Quando Rosi le rispose ‘Non sono una donna a sua Ci sono donne che scelgono di prostituirsi?
disposizione’, svelava, con una battuta geniale, l’arroganza Non sono mai libere, né felici di farlo. E il bunga-bunga, se ci
che c’era dietro quell’insulto. Ma torniamo all’immagine pensi è, prima di tutto, un rituale di sottomissione.
horror… Quando è cominciato tutto questo?
Prego. Più di trent’anni fa. Quando Berlusconi ha iniziato a eser-
Torniamo ai due vecchietti raggrinziti. Se Berlusconi non citarsi nella s-cultura di questo paese.
fosse il nostro premier, e non fosse ricattabile, sarebbe solo Nel senso dello scalpello?
un’immagine oscena di due satiri un po’ malati che non sanno No, nel senso della esse privativa. Sottrazione di cultura. Ma
invecchiare. anche rimodellazione dell’immaginario collettivo.
Cos’è che ti dà tanto fastidio in questo rito Rimodellazione?
erotico? Se oggi pensiamo che nell’immagine di un vecchio bavoso
co, e qui ci sta bene un veltro- resistenze e indecisioni. Co- sare invece ha rifiutato. A lui “ Non è un rito erotico, un fatto personale. E’ un rito con una minorenne possa esserci una idea di libertà è perché
niano MA ANCHE, ma anche raggio, buttiamoci nel malaf- ‘A robba antigua nun je pia- collettivo, maschilista, in cui il primo obiettivo siamo stati scolpiti dal berlusconismo.
professionale, culturale e mo- fare con più determinazione, ce!” “Dateme Noemi!” ha non è il sesso, ma l’esercizio e l’esibizione del E’ una visione che vuoi combattere?
rale, riscontrabile in tutti i set- impastiamoci con più convin- strillato all’osteria in preda potere. Da questo punto di vista sono rimasta una sessantottina non
tori. Dalle cose più sciocche, zione nell‘impiccio, nell’im- all’ebbrezza “O, ar limite, Na- Ne sei convinta? pentita. E devo dire che in questi gorni penso con angoscia
come le cacche dei cani sui broglio, nella menzogna e nel- talie!” Vogliamo che sia esteso In questo caso siamo addirittura arrivati alla mi- alla Merlin.
marciapiedi, al traffico, non la falsità! Che volete che sia? Lì a tutti il diritto ad avere in fa- norenne! A Tina Merlin?
solo di armi! A tal proposito, è la salvezza! E che, solo LO- miglia un raccomandato ob- Lui dice che non lo sapeva… Già, la sua legge aveva dietro una grande speranza. L’idea che
La Cicala segnala un tratto di RO possono avere off-shore bligatorio ad un posto di co- Non è un problema legale. Ma anche negli altri si sarebbe andati verso la liberazione delle donne e del sesso,
possibile un’inversione li, come diceva l’inventore strada pulito, senza cacche, in quel che gli pare? Anche la si- mando: ben remunerato, ser- casi, con la vestizione, le magliettine bianche, e la abolendo le case chiuse.
di tendenza, fatta da della carta igienica e tutti, fre- via Tevere, dal civico 12 al ci- gnora Pina o la sora Maria vo- vito e riverito. E che non ci proporzione dell’harem venti a uno, la scena co- E invece?
chi poi? Da gandosene, cantano, oh che vico 37, ed in via Metauro dal gliono off-shore la pensione o vengano a rompere le balle mica e patetica cambia segno, e diventa subito una E invece in questo il bunga-bunga e la satiriasi del premier
QUESTI? gioia! Tutti ballano, oh che civico 61 al civico 117 nean- il corredo di famiglia! E che, con la preparazione, la capa- oscena rappresentazione di forza. sono l’immagine delle debolezze della nazione. Vuoi un da-
Ma lascia- bravi! Tutti quizzano accen- che un furgone o un auto in solo LORO possono avere ca- cità e il merito. E che, LORO si Cosa rispondi a chi dice che Berlusconi è li- to?
moli lavora- dendo risposte già scritte, tut- terza fila! Che non succeda se, appartamenti e palazzi a meritano il posto che hanno? bero di fare sesso come e con chi vuole? Dimmelo.
re in pace ancora per un po’ ti si “telentano” Oh che bravi i più. Si prega di provvedere. prezzi stracciati a loro insapu- Perchè moralizzare la politi- Che siccome questo sesso è sempre un sesso mer- A Milano ci sono 150mila rapporti mercenari al giorno. Ma
e la distruzione sarà totale! piccoli cottolenghi! E gli altri? Sul piano più elevato stavo ta? Anche il sior Menego, un ca, quando dobbiamo amora- cenario, e siccome Berlusconi esercita le sue pre- questi, quando trovano il tempo di lavorare, se sono sempre
Italiani Corrotti Ar-
Ctori,rafittadini
foni Ladri e Approfitta-
complimenti! Stiamo fa-
Le forze del paraculismo e
dell’arraffo, i sucatori della
zinna pubblica, stanno vin-
Bunga-bunga! Mentre i più
furbi sganassano, smazzetta-
no, inciuciano e copulano. Te
per dire morale, registriamo
con soddisfazione che ormai
quasi tutti i cittadini di questo
pensionato tipo Toffolo, “vol”
a sua insaputa un mezzanino,
al prezzo non dico stracciato,
lizzare il paese? A fondo, dun-
que, questa zattera che tiene a
galla: finanzieri, traffichini,
rogative presidenziali, ad esempio telefonando ai
responsabile delle forze dell’ordine per salvare la
sua protetta, questo non può essere più consi-
a scopare?
Questa storia sarà un danno per Berlusconi?
Ti faccio un esempio. Quando uscì che il principe Carlo
cendo un ottimo lavoro! Per cendo su tutti i fronti e i “die- piace Ruby? Fattela! Prezzi paese sono compromessi, per perchè “La povera gente non sversatoi, bertolasi, risiscotti, derato un capriccio privato. diceva a Camilla: ‘Vorrei essere il tuo Tampax’, le sue aspi-
l’implosione di questa società trofronti”. Altimenti come modici. E se non ruby non scelta o per necessità, con la straccia niente, conserva!” ha carlucce, leccaculi doc e Lo pensavi anche ai tempi del caso D’Adda- razioni regali si sono dissolte.
è questione di mesi, ma che spiegare il successo dei pro- scupy! Grazie a questa casta, fitta rete di scambi di favori, di dichiarato. “Ma almeno al co- ogm, puttanelle, conduttrici, rio? Perché?
dico?, forse di giorni… Essen- grammi del recesso che ci della seconda repubblica, sia- inciuci, di richieste e di racco- sto di un pied a terre a Mon- marcegaglie e cianfrusaglie, No, guarda. Se c’è una cosa che ho detestato è il Perché nessuno poteva immaginare un Tampax con la co-
do oltre che faticosa e depre- danno questo magnifico ap- mo all’impoverimento pro- mandazioni. Stiamo andando tecarlo o di un bagno senza consiglieri,capoccioni, capa- tentativo di una certa sinistra di trasformare Pa- rona! Ecco, vorrei che fosse lo stesso con il bunga-bunga. Una
cabile, eziandio, anche im- piattimento? L’Italia va arroto- gressivo, non solo economi- bene ma ancora persistono doccia ad Antigua!” Er sor Ce- taz e cap’e cazz! trizia D’Addario in una… maitresse à penser. risata lo seppelirà”.
pagina VI Domenica 31 ottobre 2010 Domenica 31 ottobre 2010 pagina VII

L’Artefatto: ‘O riscvegl’ Riesumato il bandito Cose buone dal mondo cano di energie proprio come il suo
benefattore, è andata oltre il copione,
ci ha messo del suo. Pare che la sua
battuta “Berlusconi è come la Cari-
totono: se ne è presi tre più di Javhe
per creare il mondo. 2- Circa la pro-
messa di liberare Napoli dalle im-
mondizie in tre giorni, anche qui c’è
tas!” abbia lasciato perplesso il Santo un tratto di modestia, si è sottova-
di RobCor LA MARTIRE CRISTIANA Padre. Le esenzioni fiscali valgono lutato: per come fa lui che la nascon-

Scuola partenopea
’O riscvegl’. Giuliano: Credo che sparlare di B. rafforzi
il personaggio, visto che nella in-
civiltà dell’immagine quel che
conta è esserci, sia pure come
ben una messa coi peggiori ceffi del
potere, ma un rito da scambisti è for-
se troppo perfino per il Vaticano.
Stanno attentamente valutando.
de sotto il tappeto, basterebbe mezza
giornata.

Spedite le vostre mail a:


Accidenti, che grande novità!
Par che lo Ior professi il riciclaggio,
par che la banca di Sua Santità,
Nella Napoli del 1700
trattabile il ritmo di vita
è tutt’altro che freneti-
co. Le ore si inseguono
«Sto con Micciché» osceno decrepito clown. Ma sono
costretto a parlarne anch’io. Co-
me può non dimettersi uno che
beccato in recidiva con una mino-
no stati in-
superabili. E’ scappata di casa per-
TRE PIU’DI JAHVE
Cara Barbara, io a Napoli ci vivo.
Berlusconi ha promesso (ancora
barbara.alber ti@ilmisfatto.it pur avendo cambiato l’equipaggio,

ai vecchi scandali sia ritornata,


coi trucchi di Sindona, Calvi e Gelli,
pigre, i piccoletti si agi- di Lia Celi to la vita del congiunto in cambio di un renne, per la quale compie una in- ché si era convertita, e il pessimo pa- una volta) di “risolvere” il proble- con la tangente Enimont trattata
tano tanto e gli altri, so- cognome diverso. (Pisciotta si suiciderà in timidazione alla polizia, dice mi dre musulmano voleva costringerla ma dei rifiuti in Campania entro di tangentopoli ai tempi belli,
prattutto se anziani e Confessatelo: provate un pizzico di in- carcere con un caffè avvelenato alla notizia piacciono le donne e me ne vanto? alla fede di Maometto. E a sposarne dieci giorni. E in tre, di liberare
assonnati, aprono un vidia per i magistrati palermitani che che il nuovo cognome assegnatogli all´ana- Mente anche quando dice la ve- un seguace di 49 anni, troppi per lei Napoli dai mucchi di spazzatura. coi ben celati conti di Andreotti,
occhio ogni tanto e an- giovedì scorso hanno riesumato la grafe era «Cagotta»). In seguito il bandito fu rità, non gli piacciono le donne, gli che ne ha 17. Così se n’è andata, e ne E noi chi siamo, la pattumiera del- con le vane scalate di Ricucci,
cora più raramente par- salma di Salvatore Giuliano. L´aria trascinato esanime in un cortile del paese, piacciono le minorenni a paga- ha trovato uno di 74, per conto suo. la sua megalomania? coi soldi di Riina e dei picciotti,
lano. E’così che il mae- che promana da una bara scoper- dove i carabinieri inscenarono uno scontro mento. Ma cristiano. Beh non del tutto, l’ha- Claudio Cialente coi risparmi di Angelo Balducci,
stro di cui non cono- chiata è molto più pulita di quella che a fuoco. Con qualche contrattempo: pare Almaviva rem è usanza in fondo musulmana.
sciamo nome e nascita si respira in Italia in questi giorni. A che in un primo momento, riconosciuto Una ragazzina ha compiuto il pro- 1- Dieci giorni per risolvere lo scon- il Gentiluomo di Sua Santità,
ma di cui apprezziamo far muovere i pm decine di denunce Giuliano, i militi si fossero arresi. Scattate le Bada come parli. Ruby non è, come digio teologico di creare la sintesi fra cio dell’immondizia, il genocidio di col grave scandalo di Antonio Fazio,
lo stile, ci mostra, in secondo cui l´uomo sepolto in quel foto che dovevano provarne la morte, il re vuole la stampa che perseguita quel le due religioni. Anche se per ora, il fatto dei residenti, l’avvelenamento coi fondi neri in grande quantità
tutto il suo splendore, sarcofago a Montelepre non è il ban- di Montelepre sarebbe stato prelevato dalla galantuomo, ragazza da orge coi Vaticano non riconosce pienamente dei rifiuti tossici sepolti in tutto il ter- di Anemone che il sacerdote strazio,
il risveglio del dor- dito più famoso del dopoguerra. De- Cia e spedito a Hollywood, dove avrebbe vecchioni: Ruby è una martire cri- il bunga bunga eterosessuale fra i va- ritorio, ed eliminare la camorra? Ri-
miente. Si racconta che nunce sporte da storici, medici legali, fatto fortuna come caratterista nei film we- stiana. Stavolta gli autori dei testi so- lori cristiani. Ma Ruby, che è un vul- spetto al solito, io anzi lo trovo sot- Don Bankomat, con cura maneggiò,
fu una polemica a salu- e perfino da Satanasso, che nel 1950 stern (è il guerriero Comanche che muore coi superconti attual di mister Moggi.
tare la prima esposizio- aveva preparato all´Inferno un´acco- gridando "beddamatri" in «Sentieri selvaggi» Ai tempi Paul Marcinkus sentenziò:
ne dell’opera. “Ma co- glienza degna di un brigante plurio- di John Ford). Nella tomba siciliana sarebbe “La Chiesa non funziona al giorno d’oggi
me, chill’ dorme semp’ micida e si è visto arrivare un qua- stato deposto il fratello minore del bandito,
e vu’ ‘u facit’ ca se quaraquà che ha subito chiesto asilo pratica ancora in uso tra i fuorilegge, come soltanto con devote Ave Marie…”
scet’?!” pare furono le politico in Purgatorio. dimostra la lunghezza della tomba che il Al sequestro di ventitré milioni
parole precise con cui i premier si è predisposto nel mausoleo di ora intervengono le gerarchie:
primi spettatori accol- La faccia come il loculo Arcore: corrisponde all´altezza di suo fra- “Son soldi destinati a buone azioni,
sero l’opera. In realtà il Secondo i riesumatori che hanno aperto la tello Paolo.
maestro pittore inten- bara, il corpo del bandito era così ben con- apostolato, solidarietà.
deva porre l’accento servato che ha subito spianato un mitra in Siamo stupiti e assai meravigliati,
proprio sull’importan- faccia ai necrofori ingiungendo in siciliano poiché la banca Ior, chi non lo sa?,
za del sonno perpetuo, stretto di consegnargli i portafogli. Ma la è anomala e lo sanno i magistrati…”
arma a doppio taglio salma rinvenuta sarebbe venti centimetri
che, quando interrot- più corta rispetto alle misure di Giuliano: o Orson duemila anni il buon Gesù
to, diventa origine di non è lui, o il suo cadavere, prima delle i mercanti dal tempio cacciò via,
reazione inaspettata. esequie, è stato lavato a temperatura troppo ora nessuno scende di lassù:
Da alcuni diari talmente falsi che neanche figura quasi di elfo che, intorno a lui, ballava e elevata e si è ristretto. Numerosa la folla che son fannulloni o in ferie o in malattia?
Dell’Utri li avrebbe comprati (anzi, forse cantava felice di essere libero. Non sapremo nel frattempo si era assiepata davanti al ci-
Dell’Utri sì) il pittore racconta di come il sog- mai la verità. Ci resterà l’appagamento che co- mitero: parenti, giornalisti, turisti dell´or-
getto rappresentato fosse dovuto riemergere munque, almeno una volta, il soggetto qual- rore rimasti chiusi fuori dalla villetta di Ave-
da un riposo saporitissimo rampognando una cosa abbia detto. Quando uno s’accontenta... trana, e appassionati di videogiochi. «Paz- SERGIO MARCHIONNE GASPARE SPATUZZA
zesco» commenta un collezionista «Salva- Parlando in televisione nel program- Il noto pentito avrebbe riconosciuto
tore Giuliano era manovrato contempora- ma di Fazio, Sergio Marchionne ha di- in un ex agente del Sisde, l’uomo estra-
neamente dagli Americani, dai servizi, dai chiarato che la Fiat starebbe meglio neo a Cosa Nostra presente nel garage
latifondisti e dai mafiosi: è l´unico sparat- senza l’Italia. Ecco perché noi non sa- in cui fu preparata la bomba di via
tutto in modalità multiplayer uscito prima remo mai grandi dirigenti d’azienda: D’Amelio. E poi dicono che, quando si
degli anni Novanta». Non poteva mancare avremmo detto il contrario. A sentire tratta di Mafia, lo Stato non è mai pre-
Gianfranco Micciché, il fondatore di Forza le parole dell’Amministratore Delega- sente: non solo lo è, ma da anche una
del Sud. «Giuliano è uno dei nostri numi to italo-canadese capiamo che, dopo mano! “Quelle di Gaspare Spatuzza so-
tutelari» ha dichiarato «la sua strage di Por- tanti anni d’incentivi alla casa automo- no dichiarazioni assolutamente inat-
tella delle Ginestre, con undici braccianti bilistica torinese, siamo alla fine arri- tendibili – ha dichiarato il legale di
uccisi, resta l´unico intervento riuscito per vati a rottamare anche il buon gusto. Narracci – che lasciano il timer che
ridurre il numero dei poveri in Sicilia». Ma Indubbiamente, ci sono dei precisi trovano”. Dopo i grandi successi rap-
potrebbe non essere così, se, come sosten- modelli produttivi cui la Fiat guarda presentati da Ustica, la strage di Bolo-
gono alcuni storici, a sparare sui contadini oggi, decisamente interessanti e sen- gna e l’omicidio Moro, sembrava che i
socialisti fu in realtà un commando di neo- za le tante complicazioni imposte dai nostri servizi segreti stessero attraver-
fascisti. Ancora inesperti nella strategia del- sindacati: un Boscimano, ad esempio, sando un periodo d’appannamento,
la tensione, si erano scordati a casa la bom- é in grado di assemblare una Punto full di crisi creativa, un po’ come i Pooh,
ba confezionata per l´occasione, e si erano optionals in cambio di una modesta per intenderci. Invece, stanno dimo-
dovuti arrangiare lì per lì, con le armi che quantità di tuberi e radici. Inghilterra strando d’essere in grado di tenersi al
tenevano in tasca. Dimenticanze che, dopo e Germania, a differenza del Belpaese, passo con i tempi, bravi. Per il momen-
quella volta, non si sarebbero più conces- hanno dimostrato ben altra considera- to, comunque, come ha confermato di Fulvia Abbate
si. zione della Fiat: in queste Nazioni, in- Bruno Contrada in un’affollata confe-

Scompare Turiddu
Gli esami necroscopici chiariranno gli ul-
fatti, la Multipla viene fatta esibire nei
più importanti spettacoli circensi, in-
sieme alla donna barbuta e al nano bi-
renza stampa, non è prevista alcuna
tournee della nostra Intelligence, ma
solo l’uscita di uno splendido cofanet-
Hnataovuto
appena rice-
la telefo-
di un’ami-
timi punti oscuri intorno alla morte di Tu- cefalo. Se l’Italia dovesse continuare a to, una raccolta comprendente le ca davvero
riddu. Già nel ´50 un´ inchiesta giornali- costituire un peso morto per l’azienda grandi hit degli anni ottanta riarrangia- generosa: lei
di Sandra Amurri stica dimostrò che a sparargli non erano creata dagli Agnelli, l’unica soluzione te secondo le sonorità della musica su- dice che do-
state le forze dell´ordine, ma suo cugino sarebbe trasferire gli stabilimenti in MILOS KRASIC damericana, dal titolo “Deviados”. EMILIO FEDE vremmo smetterla di infierire me-
nche la Pici...Jena, come i tanti pompieri accorsi prontamente a spegnere il schinamente su Berlusconi, dice
A fuoco che rischia di bruciare l´immagine del Presidente del Consiglio ridu-
cendo in cenere il Governo, pensa che il caso Ruby appartenga alla sfera privata
Gaspare Pisciotta, che aveva offerto allo Sta- Serbia, dove però Marchionne corre il
rischio di venire soppiantato da un
giovane manager locale, un certo Ivan
Se fare qualcosa di brutto in tv doves-
se comportare sempre una punizio-
ne, sarebbe una retata continua, tra
Brutta settimana per Emilio: è stato
escluso da un convegno sulla libertà di
stampa cui hanno preso parte Minzo-
ancora che tutte noi, le accusatrici
del nano ghiacciato, risultiamo del-
dell´uomo Silvio Berlusconi. Sia in poche parole un fatto privato che come tale Bogdanov, tatuato e un po’ vivace, via Teulada e Cologno Monzese. Inve- lini, Belpietro e Feltri. Mancavano so- le vere pezzenti, tutte lì, stronzis-
deve restare ed essere considerato. Privato, sì, di: dignità, vergogna, rispetto, d’accordo, ma che, tutto sommato, ne ce, il mondo del calcio è il solo a fare lo lui, Bruno Vespa e Tonio Cartonio. sime, ad accusarlo d’essere un por-
credibilità, responsabilità, democrazia, sentimenti, umanità, stile, principi, va- ha combinate meno di Lapo Elkann. ricorso alla prova televisiva e stavolta Come se non bastasse, risulta anche co, un pessimo. L’amica in questio-
lori, regole, meritocrazia, pari opportunità, decenza, amore, delicatezza. PRI- è toccato allo juventino Krasic, squa- indagato per favoreggiamento della ne, inutile precisarlo, si riferisce al
VATO DI PRIVATO. lificato per due giornate con l’accusa prostituzione nella vicenda della mi- nostro accanimento in occasione
di aver simulato nell’area di rigore bo- norenne marocchina ad Arcore. “La dell’affare della frequentazione tra
lognese. Ad insospettire il giudice prostituzione per me è come il gior- il presidente del Consiglio e la pro-
sportivo il fatto che il biondo centro- nalismo: non so cosa sia”, ha detto a cace diciassettenne marocchina
campista abbia chiesto l’intervento di caldo Fede. C’è da credergli. “E’vero, Ruby. Al momento dei saluti (un
una truccatrice situata a bordo cam- ho incontrato la giovane Ruby a villa S. istante prima di sparare un “brutte
po, prima di affrontare il difensore fel- Martino – ha proseguito il direttore troie comuniste, non vi smentite
sineo. In casa bianconera parlano di del Tg4 – era il 25 aprile, celebravamo mai! Sai che ti dico? Impiccati, Ful-
complotto contro Krasic, un’ostilità tutti insieme il festino della Repubbli- via!”) l’amica cara di sempre mi ha
del Palazzo aggravata dal fatto che Mi- ca. Silvio si è interessato a quelle sfor- perfino suggerito la soluzione al
los è serbo, figlio cioè di una nazione tunata ragazza perché lei, poverina, problema, ai dubbi, ai tormenti mo-
con cui l’Italia ha avuto recentemente deve avergli toccato il cuore o, al li- rali: “Se si tratta di Roman Polanki va
degli attriti per i fatti di Genova. In fu- mite, un altro muscolo involontario. tutto bene, se invece c’è di mezzo
turo, con ogni probabilità, la Federa- L’abbiamo affidata a Lele Mora, che ha Berlusconi invece no? E’ così o mi
zione colpirà Mexes, francese, in ri- dedicato tutta una vita alla difesa della sbaglio?” Ora che ci penso, la stron-
cordo della disfida di Barletta ed Etò, fanciulla, e a Nicole Minetti, la consu- za non ha mica tutti i torti. Volendo
cui è lecito rimproverare di provenire lente orale del Premier (è un’igienista essere equanimi, basterebbe equi-
dallo stesso continente di Annibale dentale…). Più di così, francamen- parare “Chinatown” a Milano 2,
Barca, che tanti problemi ci ha cau- te…” La vicenda rischia però di creare Sharon Tate a Veronica Lario, Mia
sato in passato. In serie A, ormai, la una pericolosa incrinatura nella mag- Farrow di “Rosemar y’s Baby” a Ni-
percentuale dei calciatori che simu- gioranza di governo. Umberto Bossi, colò Ghedini, “L’inquilino del terzo
lano è altissima, al punto che i diritti tv infatti, avrebbe preso molto male la piano” a Marcello Dell’Utri. Quasi
del campionato di calcio, per quanto notizia dell’amicizia tra Berlusconi e la quasi, a conti fatti, se si tratta di una
concerne l’azienda di viale Mazzini, ragazza africana, commentando “Con scena d’orrore, a rimetterci è pro-
starebbero per passare da Rai Sport a tutte le minorenni padane che ci so- prio il regista.
Rai Fiction. no…” www.teledurruti.it
pagina VIII Domenica 31 ottobre 2010

spot al PdL li fa gratis. del Bandito Giuliano. Non sanno proprio


- USA. Bloccata iniezione le- chi mettere al posto di Masi.
tale perché il farmaco non - La minorenne marocchina dice che ad
era sicuro. La salute del Arcore si faceva “bunga bunga”. Oddio,
condannato a morte pri- ma quanto è giovane per esprimersi an-
ma di tutto. cora così?
- Caso Unipol: indagato Venerdì 29 ottobre
Paolo Berlusconi. Una volta - Sembra che Berlusconi pagasse 5mila
tanto per un reato che ha euro per incontrare la minorenne maroc-
commesso lui. china, il che ha creato qualche malcon-
Mercoledì 27 ottobre tento tra gli ex senatori del PD.
- La stazione orbitale ISS a rischio colli- - Festival del Cinema di Roma. In mille
sione con spazzatura spaziale. E si la- invadono il tappeto rosso. A nulla è valso
mentano a Terzigno? l’intervento di Bondi con il Folletto.
- Uno sconosciuto colpisce Capezzone - Putin compare in tv con un livido sullo
di Dario Vergassola tolaso è determina- con un pugno in faccia. Resta da stabilire zigomo sinistro. Come un Capezzone
e Marco Melloni to a guardare avanti. I soliti come sia riuscito a capire qual è la fac- qualsiasi.
problemi di cervicale... cia.
Sabato 23 ottobre - Berlusconi vuole a tutti i costi lo scudo. - Epifani durissimo
- Napolitano esprime perplessità sul Lodo Ma non l’avrà presa troppo sul serio ‘sta dopo le dichiara-
Alfano costituzionale. Lo deve siglare su storia che è Cavaliere? zioni di Marchion-
tutte le pagine o basta la firma in calce? Lunedì 25 ottobre ne: “In Germania
- Riforma della giustizia: fine dell’autono- - La reiterabilità, per Alfano, non è una lo avrebbero cac-
mia dei pm, CSM controllato dal Parla- questione di vita o di morte. “D’accordo, ciato”. O lo avreb-
mento, più poteri al Guardasigillli, asso- ma sono sempre 11 anni con la condi- bero eletto fuhrer.
luzioni inappellabili. E rutto libero. zionale!” ha commentato Berlusconi. Giovedì 28 ot-
- Ex capo di Stato Maggiore rivela che, - Pubblicato l’audio della confessione del- tobre
durante l’affaire Lewinsky, Clinton smarrì lo zio di Sarah. Adesso si attende il remix - Berlusconi pro-
i codici della valigetta nucleare. Era oc- di Bruno Vespa. mette di ripulire Misfatto numero 36, 31 ottobre 2010
cupato con altre bombe. - Buttiglione sostiene che essere gay è Napoli in tre gior-
Domenica 24 ottobre sbagliato come non pagare le tasse. In- ni. Che forza! A La copertina è di: Luca Bertolotti
- Marchionne promette di portare allo somma, in un modo o nell’altro la devi quell’età ha sem- I cartelli di: theHand
stesso livello dei colleghi europei anche lo prendere in quel posto. pre voglia di sco-
stipendio degli operai FIAT. In fondo, se si Martedì 26 ottobre pare. Ci leggiamo fra sette giorni. Per tutte le
tratta di cinque o sei... - Il TG1 ha perso tre milioni di euro di - Oggi sarà riesu- segnalazioni scriveteci a:
- Malgrado le proteste a Terzigno, Ber- pubblicità in tre mesi. Anche perché gli mato il cadavere redazione@ilmisfatto.it

IN QUESTURA A QUEST'ORA CON QUEST'ARIA di Stefano Disegni


Domenica 31 ottobre 2010 pagina 9

ECONOMIA

DIMENTICATI ALL’ASINARA
Ci sono quattro offerte per lo stabilimento Vinyls
Ma sull’Isola dei Cassintegrati sta arrivando l’inverno
dall’isola – cioè l’Italia – tre pre- Adesso però ci sono quattro bu- tro la società di Varese potrebbe operai. C’è chi, come Andrea Spa-
sunti ministri dello Sviluppo ste sul tavolo negoziale: i com- nascondersi un altro protagoni- nu, si è fatto crescere la barba lun-
economico. Tutti sanno che missari straordinari che hanno il sta industriale di primo piano, i ga, chi ogni tanto torna a terra co-
Claudio Scajola si è dimesso tra- compito di gestire l’azienda nel francesi della “Arkema”. Non è un me Tino Tellini. Tra i cassintegrati
volto dallo scandalo della casa “a periodo di crisi le hanno aperte retroscena da poco, se fosse vero, si sono persino create dinamiche
sua insaputa”, non tutti ricorda- lunedì scorso. Quattro offerte perché quest’anno le quotazioni da reality, sono usciti due diversi
no che quella mattina aveva un che, come in un gioco di scatole di mercato del Pvc sono salite e le libri (quello di Tino Tellini e quel-
appuntamento al ministero in cinesi, potrebbero rappresenta- quote di produzione abbandona- lo di Silvia Sanna) ci sono state le-
cui avrebbe dovuto “risolvere” re altrettanti offerenti. C’è un dit- te dall’Italia sono state coperte da zioni magistrali all’università, liti-
la vertenza e favorire l’acquisto ta svizzera dietro cui – come scri- Francia, Spagna e Germania. For- gi e amori.
da parte di una ditta araba, la ve sul sito degli operai della Vi- se questa trattativa nasconde un
Ramco, l’unica che fino a quel C’È DI NUOVO che questa vol-
momento avesse fatto un’offerta ta l’Eni, per bocca di Leonardo
di acquisto seria. Ma quel giorno
Scajola non prese mai parte a
Dopo 246 giorni di protesta, Bellodi, l’amministratore delega-
to della Syndial (la società del
quell’incontro, l’Eni tenne alto il
prezzo delle sue materie prime
gli operai sardi si sentono sempre gruppo che segue la trattativa) ha
espresso la volontà di “venire in-
(che sono il punto decisivo di contro al compratore”. Come?
questa trattativa), la Ramco fece più abbandonati dal governo Praticando prezzi di favore sul di-
Una recente assemblea dei cassintegrati all’Asinara (FOTO ANSA) un passo indietro e scomparve. cloroetano, materia fondamenta-
Poi è stata la volta del ministro ad le per il ciclo del Pvc sviluppato
di Luca Telese abbatte gelido sulle colline brul- interim, Silvio Berlusconi. Mesi nyls Michele Azzu – “potrebbe “Risiko” più complesso di quanto dalla Vinyls. Pietro Marongiu, il
le dell’Asinara e la protesta dopo di limbo in cui nulla è accaduto e celarsi la stessa Ramco”. Delle appaia in superficie e una strana “tiranno dell’isola”, decano degli
i sono quattro buste appe- 246 giorni di stenti può diventa- nulla è stato fatto. Adesso tocca a operai sardi, ripete: “Anche se ar-

C
quattro, questa è l’unica che si forma di “desistenza” industriale
na aperte, ma adesso arriva re persino drammatica, ed è ap- Paolo Romani, che non ha anco- propone di acquistare tutti gli im- che verrebbe meno se la chimica rivasse la glaciazione resteremo
il freddo. Forse non gliene pesa al filo di un’asta che si chiu- ra ritenuto opportuno fare passi pianti, sia quelli di Porto Torres italiana riaprisse i battenti. nell’isola. Qualcuno ha detto che
frega nulla a nessuno, in de questa settimana. ufficiali su questa vicenda. che quelli di Porto Marghera e di siamo in vacanza e non vede l’ora
questo paese, perché gli operai Oggi si toccano 246 giorni di oc- Ravenna. Poi c’è una ditta di Va- STA DI FATTO che adesso ar- che ce ne andiamo, ma noi abbia-
della Vinyls di Porto Torres, vo- cupazione delle celle della dira- LA SARDEGNA è sempre più rese che vuole acquisire solo riva il freddo gelido dell’inverno mo una sola certezza: ce ne an-
lontariamente autoreclusi mazione carceraria di Formelli. il luogo simbolo della rabbia: pa- quelli di Ravenna e poi c’è una so- sardo, nuvole nere cariche di dremo solo quando la trattativa
nell’isola dell’Asinara, non prati- In questa lunga stagione di stenti stori in rivolta, industrie dimesse cietà croata con una pessima fa- pioggia si affacciano sul mare. E sarà, in un modo o nell’altro risol-
cano il Bunga Bunga, ma caso- sull’isola si sono celebrati com- e poi loro, l’Isola dei Cassintegra- ma, la Dioki, che ambisce solo a mantenere l’occupazione della ta”. Ci sono quattro buste, arriva
mai lo subiscono, per il gioco pleanni di bambini, un primo ti, raggiunti nei giorni scorsi per- quelli del Veneto. In ballo, nei tre Torre Aragonese (che dura da die- il freddo, e altri sette giorni di at-
delle trattative e delle beffe rea- maggio di musica e di festa, sva- sino da una delegazione che è stabilimenti ci sono 370 operai. E ci mesi) e il presidio nell’isola (da tesa da passare. Al contrario dei
lizzato sulla loro pelle. Adesso ar- riate dirette televisive. Si sono vi- partita in barca dall’Australia per secondo i sindacalisti che hanno otto) può diventare persino ri- reality televisivi, qui il dramma è
riva il freddo, l’inverno, che si sti succedere, nella terra vista conoscere la loro esperienza. seguito la trattativa persino die- schioso per l’incolumità degli vero.

I documenti del partito


di Michele

Cpriosentato,
Boldrin*
irca tre settimane fa il Pd ha pre-
a Busto Arsizio, il pro-
progetto di riforma fiscale, lo
Le diagnosi sbagliate Paese comincia a crescere al 2-3 per
cento annuo di nuovo; b) una ridu-
zione effettiva del cuneo fiscale ri-
chiede una riduzione sostanziale dei
contributi sociali e questo è possibi-
stesso che oggi offre al Pdl in cam-
bio della rinuncia di questi al lodo
Alfano. Trovo riprovevoli queste
offerte tattiche su temi vitali, ma fa
lo stesso. Il problema vero è che
del Pd sul fisco (e l’Italia) le se e solo se si aumenta da subito
l'età pensionabile e si accelera dra-
sticamente il completamento della
Riforma Dini. Ma di tutto questo i do-
cumenti economici del Pd non par-
anche il programma di riforma fi- rebbe le forme contrattuali tassate) e non lo è. Una simile follia dirigista zione” fiscale e il “riallineamento del lano.
scale proposto dal Pd sarebbe da le imprese (che se ne inventerebbe- anima le proposte in merito all’eco- costo del lavoro”. Cosa vuol dire? Il perno dell'intero progetto di rifor-
gettare alle ortiche assieme al lodo ro di nuove). Verrebbero ovviamen- nomia “verde”: il Pd pensa di poter Nulla ovviamente, salvo il fatto che ma fiscale ed economica del Pd, pe-
Alfano. Quindi, invece di uno te tassate tutte le transazioni dei pe- risolvere i problemi energetici che propongono di ridurre di tre punti rò, è rivelato nel primo punto del do-
scambio, suggerisco di mandare al sci piccoli. 2) I costi delle operazioni attanagliano l’economia italiana e la percentuali la tassazione per i redditi cumento a cui faccio riferimento.
macero entrambi i documenti. Ve- finanziarie "elementari" aumente- rendono non solo sempre più succu- di lavoro medio bassi. Secondo questi signori la strada
diamo perché. rebbero in modo da coprire i costi be di produttori esteri, ma anche maestra per uscire dalla crisi consi-
aggiuntivi delle operazioni finanzia- sempre meno competitiva, a colpi di La crescita ste nella riduzione, per qualche mi-
Soluzioni semplici rie "sofisticate" che stanno alle loro “imposte verdi”! Il Pd ha scelto di sta- è l’unica risposta serrimo punto percentuale, del ca-
e sbagliate spalle. La tassa la pagano gli utilizza- re contro il nucleare: lo considero rico fiscale diretto sulle famiglie di
tori finali di servizi finanziari esatta- suicida, ma passi. Però non è possi- reddito medio basso. E il fine di tale
mente nella stessa maniera in cui so- bile pensare che l’accesso dell’Italia QUI VIENE fuori tutta l'ipocrisia – miserrima riduzione non è tanto la
LE PROPOSTE di riforma fiscale no gli automobilisti che pagano le a tecnologie diverse dal nucleare e e irresponsabilità politica – dell'at- giustizia redistributiva, bensì l’au-
del Pd si possono trovare in Rete e ad imposte sulla benzina e non i produt- dai combustibili fossili possa avveni- tuale dirigenza del Pd, congiunta alla mento della domanda! L’affermazio-
esse rimando i lettori. Trattasi di pro- tori di petrolio! 3) Aumenterebbe la re grazie a una serie di “imposte ver- crassa ignoranza dei suoi tecnici. So- ne è quasi inconcepibile: nel Pd pen-
poste sia insufficienti che pericolo- concentrazione verticale dell'indu- di” che sussidino questa o quest’al- lo un irresponsabile può pensare sano che occorra fare la riforma fi-
se. La pericolosità deriva dalla loro stria finanziaria, facendo crescere il tra tecnologia gradita al ministro di che la “precarietà” (nel senso di sa- scale (un cambio che dovrebbe ave-
totale inadeguatezza che misura la potere di monopolio nel settore. I turno. Tassare le esternalità negative lari bassi per lavori che la legge forza re effetti permanenti per svariati de-
completa incomprensione da parte consumatori ne perderebbero. generate da fonti d’energia inqui- a terminare) si possa eliminare e le cenni ) al fine di sostenere ciclica-
di vertici del Pd della natura dei pro- nanti è ciò che un buon governante miserrime pensioni future di chi ha mente la domanda aggregata! Non
blemi economici del Paese e del Il cerottino fiscale socialdemocratico dovrebbe anzi- oggi meno di 40-45 anni si possano riescono a capire che, ammesso e
Nord in particolare (a cui, teorica- per l’economia verde tutto proporsi di fare, ma qui il pro- aumentare, attraverso microscopi- non concesso che funzionino, gli sti-
mente, tale proposta era diretta). I blema non viene né affrontato né di- che riduzioni del cuneo fiscale. Sia- moli alla domanda aggregata sono
responsabili del Pd sembrano vivere scusso. I tecnici di Bersani pensano mo davanti a pure e semplici men- per definizione il frutto di misure
in un mondo di fantasia nel quale, da SI PROPONE poi, “per sostenere che occorra dare incentivi a chi cam- zogne visto che, a) le pensioni future temporanee ed eccezionali e che
un lato, i problemi di finanza pubbli- gli investimenti innovativi delle im- bia le caldaie: così facendo l’Italia di- possono aumentare se e solo se il una riforma fiscale non può, sempre
ca sono risolvibili attraverso la lotta prese, [la] eliminazione del vessato- venterà competitiva nell’industria per definizione, crearli. Siamo alle
all’evasione fiscale (una balla trucu- rio click day e ripristino della piena di- energetica del XXI secolo! regole più elementari
lenta che documenterò prossima-
mente), dall’altro ci si illude d’af-
sponibilità del credito di imposta
per le spese in ricerca e sviluppo e
Veniamo infine ai problemi occupa-
zionali e di produttività, dove vera-
Le ricette dell’economia. Ma
nei centri studi do-
frontare i problemi strutturali (bassa
occupazione, mancanza di crescita
per gli investimenti nel Mezzogior-
no”. Questa è pura propaganda: co-
mente cadono le braccia. In un Pae-
se dove il tasso di occupazione viag-
di Bersani ve si scrivono le po-
litiche economi-
della produttività, bassi investimen- me può, il cerottino fiscale propo- gia attorno al 55 per cento ed è in ca- che del Pd anche
ti) a mezzo di piccoli aggiustamenti. sto, stimolare investimenti innovati- lo, dove il tasso di occupazione fem- sono palliativi queste regole ele-
Più propriamente: dei trucchi, fisca- vi? Come è possibile considerare minile è fra i più bassi dell'Europa, mentari sono,
li. questa una risposta seria alla dram- dove la non-crescita del lavoro dura per evidentemente,
Cominciamo dalla proposta di una matica mancanza d’innovazione da più di un decennio e ha cause sconosciute.
tassa sulle transazioni finanziarie (si produttiva che sta massacrando il la- strutturali profondissime, cosa pro- problemi *Washington
smetta di chiamarla “Tobin Tax”, vi- voro italiano? Il Pd, oramai, vive così pone il maggior partito d'opposizio- University
sto che Jim Tobin l'aveva esplicita- fuori dalle imprese da credere che ne? L’eliminazione dell’Irap sul co- strutturali in St
mente criticata). Facciamo finta, per due centesimi di credito d'imposta sto del lavoro per le neoassunzioni di Louis
carità di patria, che tutti i paesi del rendano innovativa un'impresa che giovani e donne con contratto a tem-
mondo la introducano. Eccone le po indeterminato. Solo questo? No,
ovvie conseguenze: 1) Le transazio- t’immagini: in un partito così pieno
ni finanziarie sostanziali cambiereb- di nuove idee sanno anche come
bero forma legale per evitare la tas- “contrastare la precarietà e innalzare
sazione, iniziando una classica rin- le pensioni delle generazioni più gio-
corsa fra legislatore (che allarghe- vani”. Come? Semplice: con la “ridu-
pagina 10 Domenica 31 ottobre 2010

DAL MONDO

LO SCONOSCIUTO
SCHINDLER
DI BORDEAUX
Sousa Mendes, il console portoghese
che salvò 12 mila ebrei francesi
di Christian House ghese salvò la vita anche al prin- “Conoscevo la storia della fami-
cipe ereditario austriaco Otto glia di Sousa Mendes attraverso i
entre in una tranquilla von Habsburg, all’attore di Hol- racconti e i ricordi di mio padre”,

M giornata autunnale am-


miro l’elegante palazzi-
na di Bordeaux, non
posso fare a meno di pensare al
caos che vi doveva regnare una
lywood Robert Montgomery e
all’intero governo belga.
A poche centinaia di metri da
Sousa un altro uomo stava com-
battendo la sua battaglia. Il gene-
mi ha detto. “Ma quando li ho in-
contrati di persona è stato uno
shock. Davanti a me c’erano per-
sone che avevano sofferto di tut-
to, povertà, esilio, calunnie, per
Un evento nella Fondazione Sousa Mendes e, sullo sfondo, la foto del diplomatico portoghese (FOTO LAPRESSE ) In basso un’immagine di De Gaulle (FOTO ANSA)

Salazar lo destituì dall’incarico,


la sua vita fu rovinata, morì in povertà
2001 la casa è stata restituita dal
governo portoghese alla fami-
glia a titolo di risarcimento uni-
certa settimana del giugno rale De Gaulle ara alloggiato salvare la vita della mia famiglia e tamente ad una somma in dena-
1940. Proprio in questa palaz- all’Hotel Splendid che ospitava di altre famiglie come la mia”. ro servita a creare la Fondazione.
zina un uomo si rivelò ancor più anche il governo francese. Il ge- Olivia mi ha anche detto che su in un monastero francescano Antonio che ha superato i 60 an-
coraggioso del celebrato Oscar nerale De Gaulle partì poi alla ni, ricorda ancora la gioviale pre-
Schindler. Aristides de Sousa volta di Londra a bordo di un ae- senza del nonno nella casa di fa-
Mendes era un eroe inatteso ed reo della Raf mentre il marescial- sburg scrisse ad Antonio Monca- miglia. “Avevo quattro anni e
improbabile. Gentiluomo cat- lo Petain firmava la capitolazio- da Sousa Mendes, uno dei 39 ni- mezzo quando morì. Ricordo
tolico di origini aristocratiche e ne condannando la Francia ad poti di Aristides, che insegna in che gli piaceva ridere e fare
non più giovanissimo, all’epo- una umiliante occupazione. Ma Portogallo ed è membro della scherzi”. Antonio da giovane an-
ca dell’invasione tedesca della la ribellione di Sousa Mendes Fondazione Sousa Mendes. “Vo- dò in Canada per non essere in-
Francia era console portoghese contro il suo governo non passò levo esprimere per iscritto la mia viato con l’esercito in Angola e
a Bordeaux. Nato nel 1885 era inosservata. Fu richiamato a Li- eterna gratitudine a suo nonno. tornando in patria ha trovato un
fratello gemello del ministro de- sbona da Salazar che lo giudicò In un momento in cui molti uo- Paese che porta ancora i segni
gli Esteri. Aristides Sousa e sua psicologicamente inadatto a mini si comportarono da vigliac- della dittatura di Salazar. “La casa
moglie Maria Angelina avevano rappresentare il governo porto- chi, lui è stato il vero eroe è un disastro”, dice Antonio. “Il
14 figli. ghese. “Non mi importa – disse dell’Occidente. Il mio sentimen- governo portoghese ha deciso di
Sousa Mendes – Come cristiano to è condiviso dalla Granduches- dichiararla monumento nazio-
Tra i suoi debitori, posso agire solamente secondo sa Carlotta di Lussemburgo”. nale. Ma a parte gli onori, finora
politici e futuri attori coscienza”. Non solo fu rimosso Nel 1966 Israele conferì a Sousa non ci hanno dato i fondi per re-
dal suo incarico, ma fu anche pri- il titolo di “Giusto tra le nazioni” staurarla e trasformarla in mu-
vato dello status di diplomatico, per aver salvato la vita a molti seo”.
CON L’INVASIONE nazista gli fu tolta la pensione e gli fu vie- ebrei e nel 1988 il parlamento
della Francia, Bordeaux divenne tato di praticare l’avvocatura, portoghese lo riabilitò ufficial- Una Fondazione
meta di decine di migliaia di sfol- sua originaria professione. In un mente promuovendolo al rango in suo onore
lati in fuga da Parigi, di spie, di certo senso fu dichiarata la sua Facebook c’è un gruppo di cui che Manuel Diaz, presidente del di ambasciatore. E non di meno
politici, di gente che tentava di “morte civile”. Tutti i suoi figli, fanno parte le famiglie di coloro ‘Comitato francese Aristides de nessuno dei moltissimi libri
lasciare il Paese. Il dittatore por- tranne uno, abbandonarono il che sono stati salvati da Sousa e Sousa Mendes’. Insieme si pro- scritti in Francia sugli avveni- LA VITA della Fondazione è sta-
toghese Antonio de Oliveira Sa- Paese per rifarsi una vita. Per 14 che il loro scopo è quello di ono- pongono di compilare l’elenco menti del 1940 fa il suo nome. ta ostacolata dalla pastoie buro-
lazar diramò un dispaccio con il anni visse come un paria e morì rare la sua memoria. Molti di completo di tutti coloro che fu- “Ci sono molte famiglie che non cratiche. Ma ora stanno per co-
quale invitava le rappresentanze nel 1954, sei anni dopo Maria An- quelli che debbono la vita all’al- rono salvati quella estate. sanno di dovergli la vita”, spiega minciare i lavori. Lo Stato contri-
consolari a non consentire l’in- gelina, in stato di assoluta indi- lora console portoghese si sono Hellen Kaufmann. Tra loro c’era buirà a finanziare l’80% dei costi
gresso in Portogallo agli ebrei o genza in un monastero france- fatti strada. Lissy Jarvik insegna “Molti non sanno Harry Oesterreicher i cui nonni mentre alcuni donatori privati
ai dissidenti. Secondo Sousa scano. psichiatria e scienze del com- di dovergli tutto” e il cui padre ottennero il visto da forniranno il resto del denaro.
Mendes il provvedimento era in portamento alla facoltà di medi- Sousa. “Con l’immaginazione si Ma non sono soli. Lissy Jarvik e
contraddizione con i tradizionali Su Facebook il gruppo cina dell’Università di Los Ange- possono vedere i profughi in at- Olivia Mattis hanno creato una
valori del Portogallo e, per di più, dei superstiti les (Ucla). Nel 1940 era una se- HELLEN Kaufmann è convinta tesa per la strada e che dormono sede americana della Fondazio-
Sousa era amico personale di un dicenne terrorizzata: “I miei ge- che il gesto di Sousa ebbe conse- sulle scale”, dice Oesterreicher. ne e si impegnano attivamente.
rabbino. Dopo due giorni di ri- nitori, mia sorella 14enne ed io guenze dio notevole importanza “Mi rivedo nelle orme lasciate Il costruendo museo sarà in Por-
flessione riunì il personale del NEL GIUGNO SCORSO un vivevamo ad Amsterdam”, ricor- nella ricostruzione dell’Europa sul terreno da mio nonno Jac- togallo l’unico luogo eretto per
consolato e disse: “Non posso giornale dello Utah ha pubblica- da. “Raggiungemmo Parigi, ten- dopo la guerra in quanto salvò la ques”. “L’attuale generazione di commemorare la Seconda guer-
permettere che moriate. Molti di to una insolita notizia: Olivia tammo di imbarcarci a Calais, ma vita a membri del governo belga nipoti di Sousa Mendes ha final- ra mondiale e per ricordare l’im-
voi sono ebrei e la nostra costi- Mattis, in occasione del com- le navi, persino quelle olandesi, e polacco, alle famiglie reali del mente l’occasione di scrivere il portanza dei diritti umani.
tuzione afferma chiaramente pleanno del padre, come regalo prendevano a bordo solo passeg- Lussemburgo e dell’Austria e ad lieto fine alla epica tragedia della Ma Sousa Mendes non si riteneva
che non si può rifiutare la resi- gli aveva presentato Ari Mendes. geri di nazionalità britannica. Ci esponenti politici di primo pia- famiglia di Aristides de Sousa né un eroe né un perseguitato.
denza in Portogallo per motivi Nel 1940 suo padre Daniel, che spingemmo fino a Biarritz. Ave- no di ogni parte del continente. Mendes”, dice Olivia Mattis. No- “Non avrei potuto agire diversa-
religiosi o politici. Come cristia- all’epoca si chiamava Matuze- vamo quasi perso le speranze. “La cosa straordinaria – dice Hel- vanta chilometri a sud-est di Por- mente”, disse quando era ormai
no ho deciso di comportarmi se- witz, aveva otto anni e, grazie al Un giorno per fortuna un amico len, minuta, capelli neri, una taz- to si trova il paesino di Cabanas anziano. “E quindi accetto con
condo coscienza”. Il 17 giugno visto concesso dal nonno di Ari di mio padre ci disse che il gover- zina di espresso in una mano e de Variato. Tra i vicoli e le case, amore tutto quello che mi è ca-
mise in piedi una piccola orga- alla sua famiglia, era riuscito a no portoghese concedeva visti una sigaretta arrotolata nell’altra spicca una villa che i bambini da pitato”. Forse fu più dura per la
nizzazione che rilasciò 30.000 fuggire in Portogallo e da lì, attra- di ingresso e ci consigliò di anda- – è che Sousa ignorava che ci sa- tempo chiamano ‘villa dei miste- sua famiglia.
visti e documenti di viaggio. Di verso il Brasile, era arrivato negli re subito a Bayonne”. rebbe stato un Olocausto e agì ri’. Era la casa di famiglia di Sousa Copyright The Independent;
questi, 12.000 furono consegna- Stati Uniti. Ho deciso di metter- Fu Sousa Mendes a firmare il vi- per intuizione”. Verso la metà Mendes. Fu venduta alla sua traduzione
ti a ebrei. Ma il console porto- mi in contatto con Olivia Mattis. sto. “Salimmo su quello che sa- degli anni ’80 Otto von Hab- morte per pagare i creditori. Nel di Carlo Antonio Biscotto
rebbe stato l’ultimo treno che la-
sciava la Francia con dei rifugiati
a bordo. Il treno era diretto a Fi-
gueira da Foz, dove i locali, che Viaggi futuribili
non avevano mai visto un ebreo,
ci accolsero cordialmente. Ri-
masero sorpresi nel vedere che il
Dall’Italia a Shanghai,
nostro aspetto non era diverso
da quello degli altri esseri uma-
i “Marco Polo” del XXI secolo
ni”, aggiunge Lissy Jarvik sorri-
dendo. Ma è Sonja, sorella di Lis- I MARCO POLO del Terzo Millennio sono km/h (ma ogni tre ore di viaggio ce ne
sy, a riassumere l’importanza di arrivati a destinazione seguiti metro per vogliono otto di sosta per ricaricare le
quel gesto per la sua famiglia: metro dallo spazio e su Internet e batterie). I ricercatori erano a bordo, ma il
“Aristides de Sousa mi ha salvato accompagnati nel loro viaggio dalla curiosità loro intervento è stato necessario solo per
la vita. Mi ha permesso di avere della stampa internazionale. Ed El Pais e Usa pagare i pedaggi sulle autostrade e a Mosca,
una famiglia nella quale ci sono Today hanno fatto loro festa grande, quando quando i Marco Polo sono rimasti
persone che lavorano per il bene sono “sbarcati” all’Expò di Shanghai poco imbottigliati in un ingorgo. Per il resto, i
dell’umanità. Il valore del suo sa- prima della chiusura. Quattro veicoli elettrici veicoli se la sono cavata bene con i loro
crificio è enorme e si tramanda senza conducente, con batterie alimentate ad sensori e con il sistema di visione artificiale
di generazione in generazione”. energia solare, hanno completato in tre mesi che individua gli ostacoli, decide la direzione e
Durante la mia permanenza a un percorso di 13mila km dall’Italia alla Cina: è regola le frenate. Hanno anche attraversato la
Bordeaux mi reco nell’ufficio la prima volta che mezzi del genere compiono Siberia e il deserto di Gobi senza perdersi e
spoglio di Hellen Kaufmann che un viaggio transcontinentale. I veicoli, che non senza patire gli sbalzi di clima. Una volta,
dirige l’‘Associazione Anonimi, hanno nulla di robotico, ma hanno l’apparenza hanno pure fatto salire un autostoppista, che
Giusti e Perseguitati durante il di furgoncini, sono stati ideati e allestiti dal magari non sarà stato entusiasta di scoprire
Periodo Nazista’. L’associazione Vislab Autonomous Challenge dell’Università che non c’era un autista a bordo.
dispone di una preziosa banca di Parma: hanno una velocità massima di 60 G.G.
dati e lo stesso ufficio ospita an-
Domenica 31 ottobre 2010 pagina 11

DAL MONDO

GRILLINI D’AMERICA
A Washington due comici guidano
IRAQ
Strage in un caffè

È
di curdi sciiti
di almeno 30
morti e 68 feriti il
bilancio di un attentato
kamikaze contro un
caffè frequentato da
il popolo democratico contro il Tea Party curdi sciiti a Balad Ruz,
a nord di Baghdad. Un
uomo ha azionato una
cintura esplosiva e si è
che forse non ha tempo di an- luso e penso sia importante che ce del blog politico - sempre cri- fatto saltare in aria
dare ai cortei ma ritiene che ur- sentano il nostro scontento. Sia tica verso l’amministrazione all'interno del locale,
lare sia fastidioso, controprodu- chiaro, però, che non condivi- Obama a mettere a disposizione che èstato
cente e terribile per la gola”. do questa follia del Tea Party”. autobus gratuiti da New York a completamente
Non un evento dei democratici. Molti, soprattutto i più giovani, Washington. Questa anche la distrutto. Si tratta della
Ma sicuramente un evento per indossano costumi da bustine di motivazione che ha spinto She- prima strage causata da
esprimere forte disaccordo con tè o da strega, quasi tutti hanno ryl Crow ad essere qui, come al- un attacco suicida dopo
gli atteggiamenti dei leader del la spilletta del corteo, quasi nes- tri artisti, con la sua chitarra per la fine della missione
Tea Party, ma soprattutto per da- suno quelle di Obama. Per alcu- “cantarle” alla Palin e soci che di combattimento delle
re voce, spazio e volto a ni è il primo corteo, per altri no. ha definito “maleducati e volga- truppe americane, a
quell’America che è scontenta “Sono stata a Washington per il ri”. fine agosto.
di un’economia che non va, di giuramento di Obama – dice Quando Stewart, accolto come
promesse non mantenute, di Diane, arrivata da Boston con al- una super star, sale sul palco
banche che continuano a fare tri amici – e onestamente credo esplode un boato superato solo,
giochi comodi e manager che che le aspettative di quella gior- subito dopo l’esecuzione
incassano grossi bonus ma, no- nata si siano smarrite un po’ lun- dell’Inno nazionale, dalle frago-
nostante tutto, non si riconosce go la strada. L’altra sera, però, rose risate per l’apparizione di
nel populismo e nell’estremi- ascoltando il presidente al Daily Stephen Colbert, versione “mi-
smo di destra di Sarah Palin. “Vo- Show, ho pensato che forse bi- natore cileno” con tanto di ban-
glio che ci vedano, che sappia- sogna dargli ancora tempo e fi- diera e costume da Evel Knievel,
no che ci siamo e che siamo fieri ducia e ho deciso che andrò a il motociclista intrattenitore fa-
del nostro paese così com’è. E votare anche martedì”. moso negli anni Settanta. Col-
I manifestanti sul Mall di Washington (FOTO ANSA) che non abbiamo nessun onore Se i numeri di oggi – centinaia di bert prova a impaurire tutti con
da restaurare ma una crisi da ri- migliaia di persone – si tradu- la minaccia di liberare della api BRASILE
di Angela Vitaliano dell’evento a poche settimane solvere” dice Sara, in viaggio cessero realmente in un appog- mentre Stewart gli spiega che
Washington da quello organizzato da Glenn dalle quattro del mattino da gio al presidente, i democratici oggi a Washington ci sono “le Ultimo duello tv
Beck che portò a Washington Brooklyn con la mamma emi- potrebbero tirare un sospiro di persone ragionevoli che non si sulla corruzione
America, il più grande folti gruppi di supporter del grata 40 anni fa dal centro Ame- sollievo: il colpo d’occhio sulla faranno spaventare”. E lo show

L’ paese che Dio abbia dato


all’uomo, fu costruita su
tre principi fondamenta-
li: la libertà, la libertà e la paura.
Paura di perdere quelle libertà.
Tea Party, desiderosi di riappro-
priarsi “con l’aiuto di Dio”,
dell’America che il “socialista”
Obama gli ha tolto.
rica e il fidanzato.
“Martedì non voterò – dice Paul,
22 anni del Queens – perchè
molti democratici mi hanno de-
folla è impressionante e molti,
nella migliore delle tradizioni,
non sono nemmeno riusciti ad
arrivare al Mall, intrappolati nel-
la morsa di traffico che dalle pri-
continua, proprio dove 18 mesi
fa Barack Obama giurò di cam-
biare il paese in meglio. Per mol-
ti il suo tempo è scaduto.
U ltimo duello tv, in
Brasile, prima del
voto di oggi che deciderà
chi, tra Dilma Rousseff e
Josè Serra sarà il nuovo

“ “
Oggi quella paura sta passando COLBERT E STEWART, tut- me ore ha attanagliato la città. presidente. Il dibattito è
e per questo dobbiamo ripristi-
narla”. Stephen Colbert spiega
tavia, famosi proprio per la loro
pungente satira contro il potere
Per opporsi Ma non sarà così, per lo meno
non del tutto.
Centinaia ruotato attorno alla
corruzione. La Rousseff,
così, con la sua solita ironia, il
senso dell’evento di Washin-
politico, hanno chiarito subito
che il loro evento non avrebbe
al movimento SEBBENE IN DEMOCRA-
di migliaia data al 52%, ha ricordato
gli arresti per corruzione
gton, la “Marcia per mantenere
viva la paura”, facendo ovvia-
avuto nulla a che fare con la po-
litica in senso stretto nè con le
populista TICI abbiano organizzato una
serie di eventi collaterali in altre
davanti al nelle file del centrodestra.
Serra ha ricordato lo
mente da contraltare al suo elezioni di Mid Term, ma solo città, per seguire la manifesta- scandalo del 2006 che
“complice” Jon Stewart pro- con la voglia di dar voce a quella di destra è zione, e siano presenti qui con Congresso: portò all'arresto di
motore del corteo per “Ripristi- parte d’America stufa del fatto molti bus, questa città oggi è esponenti del Partito dei
nare la sanità mentale”. I due che si sia smarrito il senso del sceso in piazza esclusivamente di chi è stanco e Siamo la lavoratori al governo.
comici, amatissimi dal pubbli- confronto civile. “Oggi a Wa- preoccupato per i toni sempre
co giovane e liberale che li se- shington – ha detto Jon Stewart il suo opposto più intolleranti. Questa, a esem- maggioranza PEDOFILIA
gue fedelmente su Comedy – non c’è la maggioranza silenzio- pio la motivazione che ha spin-
Central, lanciarono l’idea sa ma la maggioranza indaffarata progressista to Arianna Huffington - fondatri- indaffarata Vittime in marcia


Al Qaeda nell’urna yankee ” U
sul Vaticano
na “marcia sul
Vaticano” per
chiedere alla Chiesa di
fare di più per proteggere
L’ALLARME TERRORISMO DALLO YEMEN E LA COINCIDENZA ELETTORALE i bambini dagli abusi e
punire i colpevoli,
di Giampiero Gramaglia terroristi nello Yemen (in Af- bomba partiti dallo Yemen, torità yemenite ne avrebbero organizzata per oggi a
ghanistan, una coalizione in- uno dei Paesi più infiltrati dal sequestrati 26 e fermato una Roma dalle vittime dei
come se Osama bin Laden terrorismo integralista, e qua- donna. Nello Yemen, al Qaida preti pedofili. Gli ideatori
Èsincronizzato
e Barack Obama avessero
i loro orologi:
ternazionale ci prova da nove
anni senza esserci riuscita).
Ma aggiunge pure una nota di
si “firmati” al Qaida per il tipo
d’esplosivo. I plichi letali era-
era già radicata ben prima
dell’11 Settembre, come mo-
sono gli americani Bernie
McDaid, 54 anni, e Gary
l’incubo terrorismo torna a cautela: i pacchi sospetti in- no indirizzati a organizzazioni strò, nell’ottobre 2000, il riu- Bergeron, 47, fondatori
incombere sugli Stati Uniti a tercettati contenevano “appa- religiose ebraiche di Chicago, scito attacco al cacciatorpedi- dell’associazione
meno di 96 ore dalle elezioni rentemente”, dice, dell’esplo- la città di Obama e dove il pre- niere Cole all’ingresso nel Survivor's Voice: “La vera
di Mid Term da cui, stando ai sivo. Con il passare delle ore, sidente trascorre l’ultima not- porto di Sanaa. Washington vergogna sta nell’aver
sondaggi, il presidente e il l’allarme acquista, però, in- te del suo frenetico tour elet- sollecita il presidente yemeni- coperto gli abusi”.
partito democratico usciran- tensità e drammaticità, anche torale. ta Ali Abdallah Saleh a “lavo-
no battuti. Era già successo perché viene dopo una serie rare insieme”: Stati Uniti,
quando alla Casa Bianca c’era di avvertimenti in Europa e L’ALLARME È PARTITO Gran Bretagna ed Arabia sau-
George W. Bush: all’approssi- una ridda di false allerte che dall’Arabia saudita, che ha ser- dita “sono pronti a fornire as- STRANO MA VERO di Giancarlo Castelli
marsi di un voto, il livello di avevano, comunque, fatto ri- vizi efficientissimi. I cieli sistenza”. Saleh manifesta
allerta si alzava e il semaforo
del terrore passava dal giallo
all’arancione; l’America sen-
salire la tensione attentato.
Difficile, però, anticipare
l’impatto che gli episodi di ve-
d’America sono teatro di sce-
ne ormai dare: caccia scorta-
no dal Canada fino all’atter-
“determinazione” a combat-
tere il terrorismo “in collabo-
razione con la comunità inter-
LIBERA PIAZZA A MOSCA
ende un’incognita su “Strateghia-31”, il meeting per
tiva un brivido d’insicurezza;
e il comandante in capo della
guerra al terrorismo e il suo
nerdì avranno sul voto di mar-
tedì negli Usa.
Che cos’è accaduto, in sinte-
raggio sul JFK di New York un
aereo di linea della Emirates,
che i controlli troveranno
nazionale”, ma respinge “in-
gerenze”.
Se la reazione americana è fer-
P la libertà d’espressione per la prima volta
autorizzato dalle autorità di Mosca. La manifestazione,
partito ne uscivano bene, o si? Nell’Inghilterra centrale, “pulito”. La segretaria alla si- ma e sobria, quella britannica che si terrà oggi in pieno centro nel pomeriggio e su cui si è
comunque meglio del previ- sull’aeroporto di East Midlan- curezza interna Usa, Janet Na- è venata da polemiche perché spesa, nei giorni scorsi, anche Amnesty International,
sto. ds, e a Dubai, in un centro di politano, spiega che i pacchi il premier David Cameron potrebbe essere un primo passo in controtendenza del
smistamento della FedEx, bomba contenevano, nasco- non venne informato per ore nuovo sindaco della Capitale, Sergej Sobjanin. Di solito le
C’ERA CHI PENSAVA a vengono intercettati pacchi sto nella cartuccia di una di quanto stava avvenendo.
una manipolazione da parte stampante, Petn (tetranitrato Cameron era a Bruxelles, al manifestazioni erano risolte, dall’ex-sindaco Luzhkov, in
dell’Amministrazione. Ma, di pentaeritrite): è l’esplosivo Vertice Ue, quando il gruppo grandi retate di attivisti. Eppure gli organizzatori nutrono
questa volta, l’equazione “sus-
sulto d’insicurezza-vantaggio
Il tempismo non che doveva usare il giovane ni-
geriano imbarcatosi, a Natale
Cobra, che coordina le rispo-
ste all’emergenza nel Regno
preoccupazioni. Nell’opposizione stessa, intanto, a causa
di questo meeting si è creata una spaccatura tra l’ala
al presidente” non è necessa-
riamente esatta, perché Oba-
aiuta per forza 2009, su un aereo di linea per
gli Stati Uniti. Ed è l’esplosivo
Unito, entrava in azione. Ma ci
sono volute 12 ore per infor-
“bolscevica” di Eduard Limonov e la decana per i diritti
civili, Ljudmilla Alexeeva accusata di essere scesa a patti
ma non è visto come un cam-
pione della lotta al terrori-
Obama, che non dell’attacco a Times Square
fallito quest’anno. Secondo la
mare Downing Street, mentre
a Washington sarebbero ba-
con le autorit che, a causa dei cantieri aperti nella piazza
smo. E, infatti, il presidente sicurezza di Dubai, il pacco stati 7 minuti perché l’allarme deputata al reduno, hanno autorizzato la presenza di non
s’è subito preoccupato del ri- viene percepito “era preparato in modo pro- giungesse nello Studio Ovale. più di 800 persone (all’inizio il sindaco aveva proposto
schio reale ma anche, e forse fessionale e un circuito elettri- La spiegazione non lascia per non più di 200 manifestanti, l’opposizione ne chiedeva
soprattutto, di quello percepi- come campione co chiuso era connesso alla nulla tranquilli: la polizia loca- 1500). L’altra incognita riguarda il possibile arrivo dei
to: va in tv e non minimizza, sim di un cellulare nascosta le non avrebbe subito capito militanti filo-Putin di “Nashi”, non nuovi a provocazioni.
anzi dice che la minaccia è della sicurezza nell’apparato”. Ci sarebbero la gravità della situazione e Vedremo come andrà a finire.
credibile. Poi rinnova l’impe- in circolazione altri pacchi: non avrebbe neppure indivi-
gno a distruggere le basi dei nazionale fonti Usa parlano di 15, le au- duato il pacco all’esplosivo.
pagina 12 Domenica 31 ottobre 2010

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out
CRITICI ALL’ASSALTO

NUOVA Scorsese
Il cinema
Cassano
Rottura
Serie B
Il Novara
Roma
Ranieri

MULTISALA di Fellini
è ancora
molto
attuale
totale
tra il barese
e la Samp:
rescissione
non si ferma,
bene
l’Atalanta di
Colantuono
sorride con
Burdisso
e Vucinic
il Lecce ko

MANCUSO
L’arte della stroncatura:
non sono tali e il folle è lo psi-
chiatra. Troppe inutili visioni
oniriche. Il sogno al cinema è
complicato.
E Inception?
Ero diffidente ma mi è parso ma-
gnifico. Un sogno fuori da ogni
Un'infinità. Se devo fare un no-
me dico Ozpetek, perché le sue
commedie hanno pretese artisti-
che. Se si limitasse a far sorridere
il giudizio sarebbe differente.
Ridere è un’eresia?
La peggiore tra le bestemmie. A
film la fa il regista. Lo sceneggia-
tore fa la differenza tra un film e
nessun film.
E quelli italiani?
È un problema di storie e di lin-
guaggio. Le storie vere accado-
no, i film si scrivono, cercando di
schema o precedente. meno che in coda non alberghi far parlare i personaggi in manie-
Riprendiamo il Periplo. Kiaro- una morale edificante, il vizio di ra plausibile.
“Basta con Godard e Wenders” stami.
Il suo Copia conforme è un inno a
una buona metà del cinema ita-
liano. Allora meglio Brizzi. In
Non accade?
Ma quando mai? L’operaio di
Morfeo. Si sbadiglia fino a slogar- Maschi contro femmine, Paola Cor- Marghera non discute come l’ac-
si la mascella. Kiarostami soffre tellesi è bravissima. cademico della Crusca. Se il re-
di Malcom Pagani tari alla durezza. Esiste un’infer- ria. Senza sorpresa o mistero. della sindrome Wenders. Certi Un regista sottovalutato? gista lo pensa, deve sforzarsi di
nale mescolanza tra case di pro- Altro premiato, Amalric spottoni toscani o siciliani imba- (Ci pensa, riflette, non le viene un solo cambiare idea.

C
duzione che passano le notizie ai Certi autori si rivelano senza ne- razzano. nome, poi, in coda, quando tutto sem- Ci offra uno spiraglio di luce.
giornali e critici compiacenti. Se cessità di interrogarli. Non aveva Un tempo giravano capolavori. bra perduto cita Gianni Zanasi). Mi ha divertito Figli delle stelle di
ci si incontra in terrazza, giudi- una storia, le produttrici insiste- L'anagrafe è spietata. L’ultima im- E gli attori? Pellegrini. È un film con perso-
care è più complicato. vano e in Tourneè si è diretto ver- presa accettabile di Wenders è Stimo molto, ed è un paradosso, naggi, storia e dialoghi. Ho in-
Come invertire il flusso? so la descrizione del Burlesque. Paris Texas. Tempo fa ho rivisto Ali- due prodotti della tv come Ar- contrato Guillermo Arriaga, giu-
Ci vorrebbe la separazione delle Che c’è di male? ce nella Città. Insopportabile. Lui gentero e Mastandrea. Forse rato a Venezia, recentemente.
carriere. Chi fa il critico non do- Nulla, solo che il burlesque non gira il mondo e dova trova un fi- l'Accademia d'arte drammatica E cosa le ha detto?
vrebbe fare il colorista. La bene- arriva mai. Amalric preferisce nanziamento, come a Palermo, si non fa molto per questo paese. Che nessuno dei film italiani in
volenza della stampa, poi, riguar- concentrarsi su un regista in cri- ferma. Riciclare gli angeli di Ber- Gli altri? concorso è stato preso in consi-
da quasi sempre i film italiani. Na- si esistenziale. Originale no? lino per la pubblicità però è stato Insomma. Servillo, anche se ri- derazione per un premio. Non ci
sce un capolavoro al giorno. Lei è ideologica? eccessivo. Sfortunatamente, schia l’inflazione, soprattutto a hanno creduto, non capivano.
E il pubblico pagante? Balle, mi piace la bellezza. Il film non lo rileva nessuno. teatro è straordinario. Altri figu- Qualcosa da salvare c’era...
Sta diventando minoritario, an- di Virzì sui call center (Tutta la vita E Manoel De Oliveira? ranti sembrano macchiette. In verità sì. Celestini e Mazzacu-
che se poi, evitare che si arrabbi davanti, ndr) era brutto e l’ho Il portoghese, a 101 an- Nomi, nomi. rati. Carlo è tra i pochi autori di
ategorie dello spirito per soprav- leggendo le recensioni è illusorio. scritto, La prima cosa bella valido e Bentivoglio è uguale a se stesso casa nostra a non prendersi ecces-
vivere a un Festival. “Sedersi nei Si diventa meno credibili perché non l’ho taciuto. in tutti i film, Margherita Buy è sivamente sul serio, gli fa onore.
pressi dell'uscita laterale, avere un semplicemente lo si è di meno. Pace fatta? sempre nevrotica e non sa- Lei tradusse Allan Poe.
orologio funzionante, porsi un li- Il vincitore dell’ultimo Can- Mi ha dato della killer. premo mai se è un’attrice o E leggendo i libri dello Strega,
mite fisiologico al numero di sba- nes non l’ha entusiasmata. Proprio così? soltanto una caratterista. Matteucci esclusa, mi hanno vi-
digli”. In bilico su una scomoda Il Festival è quel luogo dove si fa a Era da Daria Bignardi, in tv: ‘La Non pretendo il trasfor- sitata gli incubi.
poltrona di plastica, in un sonno- pugni per assistere a ciò che se pagano e lei spara’, disse. Nella mismo di Maryl Street, ma Brutti?
lento sabato romano, Mariarosa fosse proiettato sotto casa lasce- mi appello: almeno cam- In quello di Silvia Avallone, otti-
Mancuso, firma cinematografica rebbe indifferente chiunque. biatele la pettinatura. ma operazione editoriale, ho
del Foglio, fuma a ritmi fordisti. Lau-
rea in Filosofia con tesi sulla Logi-
Apichatpong, lo zio Boon-
mee, la Palma d’Oro, diceva-
I film italiani Colpa loro?
Condividere la pigrizia
scorto la sconsolante profezia di
Mc Luhan sul lettore incerto.
ca, camera con vista su Milano,
cappotto rosso, risata aperta e oc-
mo.
Caso esemplare. Da qualunque
sono uccisi dai dei nostri registi li rende
corresponsabili.
Ovvero?
Un libro, per essere valutato a
chi azzurri che prima ancora di os-
servare, stroncano. Gli addetti
parte lo si prenda l’opera thailan-
dese, dialisi comprese, è incom-
copioni Altri buchi?
Il principale deriva dalle
fondo si inizia da pagina 69. Di
solito, al principio, l’autore met-
stampa non la amano. “Ognuno
dovrebbe fare il proprio mestiere,
prensibile. Mi ha trasmesso uno
stato di profonda, catatonica, in-
improbabili, sceneggiature. La diffe-
renza tra un pro-
te il meglio di ciò che ha.
Accade con tutti?
ma la confusione di ruoli e la pre- domabile noia. dotto medio e Non proprio.
tesa di un giudizio costantemente A Cannes c’era anche Loach. molti miei un grande E a pagina 69 di Acciaio cosa
benevolo è uno dei problemi del Il suo Irish Route partiva bene, poi c’è?
cinema italiano”. Nella sua rubrica dopo mezz’ora, puntuale, come colleghi dalla Una disarmante descrizione tri-
settimanale, incorniciata dai graffi spesso nei film di Loach plana la cologica della protagonista.
di Vincino, si salvano in pochi. retorica. È un tributo che certi frequentazione Non si fa molti amici.
Lei è un’anomalia. registi di sinistra non pagano se- Illustrazione di Emanuele Non c’è problema. Sono serena.
Alcuni miei colleghi sono refrat- renamente, una servitù volonta- delle terrazze Fucecchi Vivo benissimo lo stesso.

remota ipotesi che la raffinata


Ruffini al Vaticano metafora fosse rimasta oscura.
Cova preconcetti? TERMINI Undeground,
Adoro e difendo i pregiudizi. A co-
“SCUSE PER BLOB”. MA PERCHÉ? struirli non basta una vita. Però ho
apprezzato il film di Celestini.
l’ignoto che ci circonda
i scusiamo per le scuse che il direttore di Raitre Ruf- E rimproverato Bondi per le ermini Underground di Emilia Zazza è una porta
Ctatafini ha zelantemente offerto a L’Avvenire per la pun-
di Blob di mercoledì. La trasmissione “blasfema in
intemerate su Draquila. Citia-
mo: “Cercasi con urgenza un
Tdente,
sull’ignoto che ci circonda. Un bel film indipen-
intenso, a tratti commovente. Ideato e realiz-
orario protetto” - come l’aveva subito ribattezzata il consulente alla comunicazio- zato a bassissimo budget e ambientato alla Stazione
quotidiano dei vescovi - aveva osato trasmettere un mo- ne che insegni a dire: ‘Non ho ni, gira un film ogni 12 mesi. Però Termini di Roma, Termini Underground riflette per
nologo - su immagini però del Grande Fratello - del film di visto il film per intero, lo farò giovani, lui e la sua poetica non immagini sulla messa in scena di un musical inter-
Spike Lee La 25ª ora. “In culo ai preti che mettono mani quanto prima, molti auguri sono mai stati davvero. pretato da ragazzi immigrati. Un folto gruppo che
nei pantaloni di bambini innocenti, in culo alla chiesa per Cannes’. E Godard? lavora sull’integrazione ballando, nelle viscere di Ro-
che li protegge non liberandoci dal male. E dato che ci Confermo. La pubblicità gratuita Da Fino all'ultimo respiro non ricor- ma, senza farne vuota parola. Termini Underground
siamo ci metto anche Gesù Cristo, se l’è cavata con a Sabina Guzzanti e il caos me- do un solo lavoro convincente. approda al Festival di Roma (oggi alla casa del ci-
poco: un giorno sulla croce, un weekend all'inferno e diatico è un esclusivo merito di All'insipienza artistica, il vate ag- nema). Colori, emozioni, sforzi, facce, viaggi e vita
poi gli allelujah degli angeli per il resto dell’eternità” Sandro Bondi. giunge dichiarazioni deliranti. reale che la coreografa Angela Cocozza guida alla sco-
recitava Edward Norton. “Che quanto avvenuto non Capitolo ‘venerati maestri’: Gli danno pure l'Oscar e lui non perta di una nuova identità artistica. Sceneggiato da
abbia a ripetersi” ha scandito Ruffini. Per carità. Pren- Martin Scorsese. va a ritirarlo, preferendo rimane- Gianluca Colloca e da Emilia Zazza, TU dimostra come
der l’arte, metterla da parte e tenersi stretta la pettinata Shutter Island era troppo lungo. re in Svizzera. Accade a forza di con un’idea si possano superare le difficoltà produt-
pornografia della tele quotidiana. E. N. Voleva rifare un genere già esplo- trattare da genio e filosofo un ar- tive.
rato da Hitchcock in Io ti salvero, il tigiano del cinema.
modello anni ‘50 in cui i matti Registi sopravvalutati da noi?
Domenica 31 ottobre 2010 pagina 13

SECONDO TEMPO

IL PEGGIO DELLA DIRETTA

TELE COMANDO
TG PAPI
+ nico” di traghettatori. E, così,
si capisce meglio D’Alema: go- di Fulvio Abbate
Sotto
il vestito niente
anche tu figo, anche tu figa. I accadeva un tempo nella Cina

Ruby verno per riforma elettorale


ed “economia”. Al “centro del
dibattito” ora c’è Ruby e, attor-
no a lei, i pianti di Bondi e Ca-
pezzone, che sembrano usciti
“M a come ti vesti?” è un
format sulla moda e (co-
sì temo) alla moda. Un format
sullo stile, sul gusto (di più)
due in questione, i Presenta-
bili, i Collaudatori, coloro che
dovranno scartavetrare via da
te ogni escrescenza e limite di
pessimo gusto, sono Carla
di Mao, affinché non debba
neppure pormi il problema
intorno a “les mises” del da-
mo, irresistibile con i suoi re-
vers rivestiti di stagnola o

Saturday dritti dritti dai tormentoni di


Stefano Disegni.

T g3
La cronaca politica s’è fat-
sul modo più disumano - ma
davvero crudele - di farti ve-
dere in giro, il più idoneo ai
tempi delle “griffe” ostentate
come titoli nobiliari al tempo
Gozzi ed Enzo Miccio.
Lei, la dama, assomiglia pro-
digiosamente a Michelle
Hunziker, tuttavia con qual-
che ruga in più, lui, il damo, a
guarniti di seta come i figu-
ranti del pranzo di “Miseria e
nobiltà”, o un po’ come Pep-
pino che impersona la ma-
schera di don Felice Papoc-
di Paolo Ojetti mo scrivere di Capezzone sen- ta nera e il Tg3 la racconta tut- del non meno infame di Ber- una sorta di bellissimo Cecé chia; mi direte: ma lui è l’ar-
za nemmeno sentirlo. Gli oro- ta. Il Tribunale dei minori di lusconi, il mandante d’orrore alle prese con una personale bitro! È possibile, ma il dub-
g1 logi a cucù fanno sempre cu- Milano smentisce la Questura, affibbiato all’eleganza, quella e pervicace guerra al cattivo bio della crudeltà resta, bru-
T Minzolini e Petruni pro-
prio non possono permetter-
cù. la minorenne Ruby doveva
tornare in comunità, come
vera. Si tratta in breve di un
siparietto che va in onda su
gusto in fatto di stile e abbi-
gliamento. La “magna cartha”
cia.
Alla fine, sentendomi inerme,
selo: se non fossero lì a censu- g2 mai l’hanno consegnata a Ni- Discovery Real Time (Sky, del format d’altronde parla ho chiesto lumi a un amico
rare, tagliare e sminuzzare
ogni nuvola che passa sulla te-
T E’ “malato e ricattabile”,
ma ora Berlusconi è anche
cole Minetti e a che titolo? Il
titolo - il Tg3 racconta i parti-
canale 118). Le cose funzio-
nano così: ci sei tu, l’Impre-
chiaro fin dal suo punto di do-
manda: “Sei un’offesa per la
esperto del cosiddetto ramo,
Massimiliano Lucci, trucca-
sta del loro “premier”, sareb- circondato. Prima i vescovi su colari – sta tutto in una telefo- sentabile, che, disgustato da moda e il tuo nemico è lo tore e animo gentile, come si
bero già a casa. Quindi, finché Famiglia Cristiana, ieri Avveni- nata di Berlusconi, il buon pro- te stesso, ti metti nelle mani specchio?”. Evidentemente, i sarebbe detto al tempo di El-
il Boss regge, si va avanti e l’at- re, e così i residui appoggi cat- tettore. Commossi, i questuri- dell’Esperto, del Presentabi- conduttori hanno preso assai sa Martinelli, “arbiter ele-
tacco di Emma Marcegaglia tolici sono andati a farsi frigge- ni la consegnano alla ex-igieni- le, del Collaudatore di gusti sul serio il compito, forse ad- gantiarum”, ed egli, forte del
a questo presidente senza “di- re. Ci si aggiunge anche Emma sta del “premier”. Incauto co- correnti. Anzi, dei Presentabi- dirittura troppo. principio della sobrietà mi ha
gnità” (anche lei, come Boffo, Marcegaglia, mancano solo i me pochi, il ministro Maroni li, lui e lei, i tenutari fissi della Non essendo esperto di que- detto che il Presentabile non
ha qualche macigno da toglier- Pompieri di Viggiù, alcune si dà la zappa sui piedi e anche rubrica. I residenti, da lì a po- ste cose, dopo un po’ che mi deve mai surclassare l’Impre-
si dalle Prada), viene tagliato ai bocciofile brianzole, Bersani e altrove: “Tutto regolare”. co, si prenderanno insomma sottopongo alla visione del sentabile, semmai, lo diciamo
minimi termini. Per sicurezza, il Pd (quando si scuotono Niente è regolare, sono state cura di te, cercando in tutti i programma, mi ritrovo a so- con parole nostre, redimerlo,
la Marcegaglia è messa in terza dall’ipnosi) e il “premier” è violate montagne di leggi e modi di abbattere la tua osce- gnare soluzioni assai drasti- ricondurlo sulla strada della
posizione dopo due non- no- brasato. Il Tg2 capisce e affon- con una minorenne di mezzo. nità, il tuo cattivo gusto, la tua che per risolvere alla radice la compostezza, nel senso che
tizie: i pacchi bomba nello Ye- da, dando in un solo giorno al- A cascata, dovrebbero toglier- miseria dinanzi allo specchio questione della moda, esatto, spesso e volentieri basta un
men e Napolitano che parla – la Marcegaglia lo spazio che le si di torno: il “premier”, il mi- della Moda. In che modo? soluzioni di monarchia comu- capetto nero per nulla appa-
tecnicamente – del Lodo Alfa- concede in sei mesi. E che spa- nistro dell’Interno, il questore Semplice, portandoti in giro nista assoluta mitigata dal ter- riscente per sentirsi (e soprat-
no. Addormentato il telespet- zio: “Sfiducia, smarrimento, di Milano in carica a fine mag- per boutique e negozi di ac- rore: l’introduzione per de- tutto apparire all’altrui sguar-
tatore, ecco il “caso Ruby al paralisi, bisogna ritrovare an- gio, l’igienista consigliera e, cessori, di sciarpe, scarpe, so- creto legislativo dell’Indu- do pizzuto) perfetti, inarriva-
centro del dibattito”. Capez- che la dignità perduta, elezio- per simpatia, anche Capezzo- prabiti e forse perfino astucci mento Unico per tutti, come bili, unici. Evidentemente an-
zone viene gonfiato: Ida Peri- ni anticipate una follia”. Non ne. Emilio Fede ha problemi penici, alla fine, così pensano che nel mondo della moda
tore non trova di meglio e il sarà un’apertura certificata, diversi. Di Lele Mora, non si loro, sarai finalmente degno Carla Gozzi ed Enzo Miccio, suggerita da certa televisione
portavoce recita il suo copio- ma gli industriali si adattereb- dispiaccia, non ce ne frega dell’ideale catalogo del gla- conduttori di “Ma come ti vesti?” smart, il delitto paga.
ne di frasi fatte. Ormai potrem- bero anche a un governo “tec- niente. mour, anche tu Presentabile, su Discovery Real Time www.teledurruti.it

LA TV DI OGGI
I FILM LO SPORT
SC1= Cinema 1 SP1=Sport 1
SCF=Cinema Family
SCH=Cinema Hits SP2=Sport 2
SCM=Cinema Max
SCMa=Cinema Mania SP3=Sport 3
12.00 EVENTO Recita del- 13.45 VARIETÀ SPORTIVO 14.00 NOTIZIARIO TG 20.57 PREVISIONI DEL TEM- 18.50 GIOCO Chi vuol 17.00 FILM Quel maledetto
l’Angelus Quelli che... aspettano Regione - TG3 PO Meteo essere milionario colpo al “Rio Grande Express” 17.35 Il bambino con il pigia- 18.15 Basket, Serie A maschile
12.20 RUBRICA Linea ver- 15.40 VARIETÀ Quelli che 14.30 ATTUALITÀ In 1/2 h 21.00 NOTIZIARIO News 20.30 NOTIZIARIO TG5 - 18.55 NOTIZIARIO TG4 - ma a righe SCH 2010/2011 3a giornata Lottoma-
de il calcio e... 15.00 NOTIZIARIO TG3 lunghe da 24 Meteo 5 Meteo 17.35 The Duke SCF tica Roma - Bennet Cantù
13.30 NOTIZIARIO TG1 - 17.05 RUBRICA SPORTIVA Flash L.I.S. 21.27 PREVISIONI DEL TEM- 20.40 ATTUALITÀ Striscia 19.35 TELEFILM Il tenente 19.05 Delta Force 2 SCM (Diretta) SP2
TG1 Focus Rai Sport Stadio Sprint 15.05 ATTUALITÀ Alle fal- PO Meteo la Domenica Colombo 19.10 Bastardo dentro SCMa 18.55 Calcio, Liga 2010/2011
14.00 VARIETÀ Domenica 18.00 NOTIZIARIO TG2 de del Kilimangiaro 21.30 RUBRICA Ippocrate 21.30 FILM Kill Switch
21.30 TELEFILM Distretto 19.10 Il padre della sposa 2 SCF 9a giornata Atletico Madrid -
In - L’Arena Flash L.I.S. 18.00 CULTURALE Per un 21.57 PREVISIONI DEL TEM- di Polizia 10 23.20 RUBRICA SPORTIVA 19.15 The Millionaire SCH Almeria (Diretta) SP3
15.50 VARIETÀ Domenica 18.05 RUBRICA SPORTIVA pugno di libri PO Meteo 23.40 ATTUALITÀ Terra! Controcampo 19.25 G-Force: Superspie in 20.45 Calcio, Serie A
In - Amori Rai Sport 90° Minuto 19.00 NOTIZIARIO TG3 - 22.00 ATTUALITÀ Inchiesta
16.15 VARIETÀ Domenica 19.00 RUBRICA SPORTIVA TG Regione - Meteo 1.00 NOTIZIARIO TG5 1.10 NOTIZIARIO TG4 missione SC1 2010/2011 Posticipo 9a
4 (Esteri) (REPLICA) Notte - Meteo 5 Night News
In... onda RaiSport Numero Uno 20.00 VARIETÀ Blob 21.00 Donnie Darko SCMa giornata Catania - Fiorentina
22.30 NOTIZIARIO News
18.50 GIOCO L’eredità 19.25 TELEFILM Squadra 20.10 ATTUALITÀ Che 21.00 Survival of the Dead SCM (Diretta) SP1
lunghe da 24
20.00 NOTIZIARIO TG1 Speciale Cobra 11 tempo che fa 21.00 Hannah Montana: 20.55 Calcio, Liga 2010/2011
22.57 PREVISIONI DEL TEM-
20.35 NOTIZIARIO SPORTI- 20.30 NOTIZIARIO TG2 - 21.30 ATTUALITÀ Report
PO Meteo The Movie SCF 9a giornata Athletic Bilbao -
VO TG Sport 20.30 23.25 NOTIZIARIO TG3
20.40 GIOCO Soliti ignoti 21.00 TELEFILM N.C.I.S. 23.35 NOTIZIARIO TG 23.00 RUBRICA Tempi 21.00 Le mie grosse grasse Getafe (Diretta) SP3
21.30 MINISERIE Sotto il 21.45 TELEFILM Castle Regione dispari (REPLICA) 14.00 SPORT Motomon- 18.00 TELEFILM Adventure vacanze greche SC1 22.30 Poker, PartyPoker Episo-
cielo di Roma 22.35 RUBRICA SPORTIVA 23.40 RUBRICA Caternoster 23.27 PREVISIONI DEL TEM- diale GP del Portogallo: Inc. 21.15 The Rock SCH dio 8 SP2
23.25 ATTUALITÀ Speciale La Domenica Sportiva 0.40 NOTIZIARIO TG3 PO Meteo Gara MotoGP (DIRETTA) 19.00 REAL TV Chef per un 22.35 Le cronache dei morti 23.15 Poker, European Poker
TG1 1.00 NOTIZIARIO TG2 0.50 ATTUALITÀ TeleCa- 23.30 RUBRICA Tempi sup- 16.30 DOCUMENTARIO giorno (REPLICA) viventi SCM Tour Episodio 1 SP2
0.25 NOTIZIARIO TG1 1.20 RUBRICA RELIGIOSA mere Salute (REPLICA) plementari Capogiro Junior 20.00 NOTIZIARIO TG La7 22.40 Il maledetto United SC1 23.30 Calcio, Liga 2010/2011
Notte Protestantesimo 1.40 PREVISIONI DEL TEM- 0.00 NOTIZIARIO News 18.30 NOTIZIARIO Studio 20.30 ATTUALITÀ In Onda
lunghe da 24 - Meteo 22.50 Il superpoliziotto del 9a giornata Barcellona - Siviglia
0.50 RUBRICA Cinemato- 1.50 REALITY SHOW PO Meteo 3 Aperto - Meteo 21.30 ATTUALITÀ Niente
grafo Extra Factor (REPLICA) 1.45 RUBRICA Appunta- 0.30 RUBRICA Tempi 19.00 CARTONI ANIMATI di personale supermercato SCF (Replica) SP3
2.05 RUBRICA Sette note 2.20 VARIETÀ Almanacco mento al cinema dispari (REPLICA) 19.10 FILM Wild Wild West 0.15 NOTIZIARIO TG La7 23.00 S. Darko SCMa 1.00 Calcio, Major League Soc-
2.25 ATTUALITÀ Così è la 2.30 PREVISIONI DEL TEM- 1.50 DOCUMENTI Fuori 1.00 NOTIZIARIO TG - 21.25 VARIETÀ Colorado 0.30 FILM I cadetti di 0.15 Homecoming SCM cer 2010 Seattle Sounders FC -
mia vita... Sottovoce PO Meteo 2 orario. Cose (mai) viste Rassegna stampa - Meteo 0.35 VARIETÀ Le Iene Guascogna 0.25 Ex SCF Los Angeles Galaxy (Diretta) SP1

TRAME DEI FILM PROGRAMMIDA NON PERDERE


/ Le mie grosse grasse vacanze greche  GP di Portogallo - MotoGP  Terra!
Trasferitasi in Grecia per seguire un amo- Il Motomondiale torna in Europa dopo le L’agricoltura sostenibile e il futuro che
re che si è rivelato una delusione, Giorgia, ultime gare nell’estremo oriente. Sulla pista attende l’Umanità in campo agroalimenta-
guida turistica con la doppia cittadinan- dell’Estoril si sfidano nuovamente il Cam- re è il vasto e sfaccettato tema al centro del
za, greca e americana, si trascina di gior- pione del Mondo Jorge Lorenzo, alla ricerca nuovo appuntamento con “Terra!”, il setti-
nata in giornata, insoddisfatta da una dell’ennesima vittoria stagionale, il futuro manale del Tg5 a cura di Toni Capuozzo e
vita che pare divertirsi a farle portare in ducatista Valentino Rossi e Casey Stoner, Sandro Provvisionato.Toni Capuozzo, invia-
giro turisti, sempre più interessati allo ultimo trionfatore nella sua Australia. Da to in Niger, apre la puntata con alcune im-
shopping che alla cultura… Tutto cambia tenere d’occhio anche i due piloti della  Report magini di “Terra Madre”, il docu-film di
/ Wild Wild West / Kill Switch
quando la donna conosce Irv Gordon e, Honda: lo spagnolo Dani Pedrosa e l’italia- Il petrolio è ancora oggi una fonte di ener- Ermanno Olmi. Il percorso prosegue con
L’agente speciale James West, ricco di Jacob Stillwell, detective della squadra
grazie a lui, riscopre l’amore e il gusto per no Andrea Dovizioso, vogliosi di chiudere in gia insostituibile, secondo alcune stime biso- Marco Corrias che riporta le recenti quanto
charme e di intuito, e l’agente speciale omicidi di Memphis, esperto in arti mar-
la vita… bellezza la stagione. gnerà farci i conti almeno per altri 100 durissime proteste dei pastori sardi.
Artemus Gordon, abile nei travestimenti ziali, è abituato a fronteggiare la violenza
e brillante inventore di gadgets, si ritrova- Sky Cinema 1 21,00 Italia 1 14,00 anni. Ma la ricerca, la trivellazione, l’estra- Canale 5 23,40
della strada da vero duro. Stavolta però
no fianco a fianco sulle tracce del dottor dovrà stanare un brutale assassino, che lo zione e il trasporto pongono continuamente
Loveless, diabolico e geniale inventore, trascinerà nell’oscuro e corrotto mondo a rischio l’ambiente in cui viviamo soprat-
che sta complottando l’assassinio del pre- sotterraneo della città, dove non sarà tutto se il danno provocato da uno sversa-
sidente degli Stati Uniti con l’aiuto di facile per lui difendersi. Jacob dovrà mento di petrolio avviene in acqua. Gli
una enorme e mostruosa macchina chia- quindi far ricorso a tutte le sue abilità inviati sono andati in Lousiana appena
mata Tarantola, un enorme ragno-robot, per uscire da una situazione davvero dopo la chiusura del pozzo per vedere come
che distrugge ogni cosa che incontra. pericolosa. funzionano le bonifiche e i risarcimenti.
Italia 1 19,10 Rete 4 21,30 Rai 3 21,30
pagina 14 Domenica 31 ottobre 2010

SECONDO TEMPO

FATTI di VITA
PIAZZA GRANDE É di Silvia Truzzi

VEDI ALLA VOCE


SQUALLORE
Avviso ai rottamatori N on scopriamo l’acqua calda: questa è l’età difficile perché è il
momento della vita in cui ti cerchi un posto nel mondo ma stai
ancora cercando di capire chi sei. Pensi che l’adolescenza sia la
liberazione dall’infanzia e la libertà sia lo scopo. Forse il miraggio,
di Furio Colombo Matteo Renzi mondo libero combatteva con- Berlusconi, esattamente così molto spesso un abbaglio. La ragazza che chiamiamo Ruby – ma è
tro il mondo “giovane” del na- com'è, quanto migliore sareb- un soprannome malizioso e veloce: il suo nome è Karima – nel caos
l sindaco di Firenze, il gio- chiama zismo e del fascismo (Galeazzo be (a parte le storie Noemi-Ru-

I
di giornali e televisioni compie 18 anni dopodomani. Si racconta
vane Renzi, ha emesso un Ciano, già ministro degli Esteri, by) se avesse 35 anni? E ciò che
suo verdetto, di cui si di- all’eliminazione è stato fucilato a 40 anni) men- è imperdonabile in Previti e
come una persona double-face: quella vivace e sexy delle feste in
casa del premier, abiti succinti e lap dance in discoteca; e quella che
verte molto, ma che non degli over 40 nel Pd, tre tutti i capi delle democrazie Dell'Utri è l'età? Per esempio,
in altre notti si fa raccontare favole a lieto fine dalle assistenti sociali
ha voglia di discutere: rotta- erano “over sixty”. Peron, al Cosentino è giovane, in piena
di una comunità protetta. Forse è tutte e due le cose: l’adolescenza
mare le persone che ingom- un giovanilismo tempo del colpo di Stato, era un forma, molto attivo. Ma, dico-
non è più il tempo delle domande e non ancora quello delle risposte.
brano la sua scena politica, vivace quarantenne. Adesso no i giudici, attivo con la camor-
ovvero gli “anziani” del Pd. semplicistico che l'intera Argentina sta piangen- ra. Sarà per questo che si raccontano molte bugie, come si dice faccia
Matteo ha bisogno di balzi ra- do il suo presidente, il sessan- Ruby. Ed ancora un’età troppo incerta per ricevere anatemi e
pidi, immagina la vita (poli- non risolve i tenne Kirchner, morto improv- Se i nuovi vitelloni condanne definitive. Chi non può sottrarsi al giudizio è la mamma di
tica e no) come uno stadio in visamente mentre stava per es- Noemi Letizia, che dopo averle regalato un “seno nuovo” per il
cui le prove migliori le dai da
problemi, sere eletto con un diluvio di vo-
girano a vuoto
compleanno, alla festa dei 18 anni le infila un cubetto di ghiaccio
giovane e le dai subito. Il let- dimentica la storia e ti (dopo un intervallo della sua nella scollatura. Le ragazzine fuori dalla scuola di Sarah Scazzi
tore sa che l'autore di queste più giovane moglie) per la se- IN ALTRE parole, salvo il di- facevano a gara per essere intervistate dai giornali. Sabrina Misseri,
note non è un ragazzo. Po- spinge alla nostalgia conda volta. Di che cosa parle- scutere legittimamente sull'età prima di finire in carcere, al mattino si alzava e volava in edicola per
trebbe essere offeso con il ranno il trentacinquenne Mat- della pensione, il gruppo gene- vedere com’era venuta in fotografia. La tv c’è, ci sono i concorsi per
giovane sfacciato o almeno della saggezza teo Renzi e i suoi colleghi im- razionale, con barriera “Non veline, c’è la casa del Grande Fratello: la notorietà è la meta,
sventolare la famosa doman- barazzati (perché troppo vicini più di quarant'anni” (come i indietro non si torna.
da “Ma non c'è più rispetto?”. ai quaranta) quando finalmen- Giovani Industriali) non è una Nel 1991 sugli schermi di pomeriggi sonnolenti del doposcuola, le
Nessuno è così ingenuo da te faranno la loro assemblea penosa perdita di tempo, sul
ragazzine stavano incollate a “Non è la Rai”, il programma di
pensare che si sia perso il ri- della giovinezza? Come sfonda- modello felliniano dei “vitello-
guardo o l'attenzione per gli re la vispa barriera dei cinquan- ni”? Ragazzi nel pieno della Boncompagni che per primo ruppe il tabù del lolitismo in tv. E forse
anziani. Come dire? Roba vec- tenni, la stabile tenuta dei ses- creatività e della efficienza fisi- contribuì anche all’accorciamento dell’adolescenza: ci lavoravano
chia. Forse la parola “rottama- santenni? Eppure la risposta è ca si trovano insieme per dire ragazzine di 14-15 anni che si muovevano da donne. Se ne accorse,
zione” è un po' infelice, per- semplice. Dipende dal corag- “siamo giovani”, un fatto bello del pericolo, perfino uno cui notoriamente piacciono molto le
ché la rottamazione riguarda gio con cui ti esponi, o dalla e banale, certificabile in muni- ragazze: Vasco Rossi. “Ehi tu delusa, attenta che chi troppo abusa
oggetti. Per gli esseri umani cautela con cui ti defili dietro cipio, invece di uscire dall'in- rischia poi di più”. La canzone, che metteva in guardia da diversi
attempati – almeno fino a po- l'angolo. Se hai coraggio, non contro per dire “Ecco il nostro “lupi cattivi”, cominciava così: “Sei tu che quando balli così mi vuoi
co tempo fa – la parola era fai una questione anagrafica pacchetto di idee”. provocare, e lo sai che cosa scateni tu dentro di me”. Si dice che non
“casa di riposo” o “ospedale”. ovviamente interessati a resta- (poiché nessuno al mondo è Altrimenti, con tutta la simpa- ci sono modelli alternativi; ma soprattutto non ci sono reti sociali
Però il vero senso dell'invo- re. Qua e là si intravedono ca- più bravo perché più giovane), tia e la nostalgia per l'età giova- attorno. Ci sono famiglie più o meno attente, più o meno distratte
cazione di Renzi si può capire pelli tinti, si notano dimagri- fai una questione di idee. È sba- ne, non puoi fare a meno di dall’affanno di cavarsela in un momento difficile. Non c’è la scuola,
solo collocandola in uno spa- menti dietetici e si ammirano gliata la gestione del Pd? Parlia- chiederti: “Ma tu, fra Matteo falcidiata da tagli, incuria, scarsa lungimiranza. Non c’è nessuno che
zio e in un tempo. Lo spazio è tracce di buona moda e di buon mone. Tu sei uno che vuole an- Renzi e Stefano Rodotà, chi vo- vigili sull’età di mezzo. E così succede che si transita, a volte, dalla
un partito politico, il Pd, lo gusto tra le donne parlamenta- dare più avanti o più indietro? teresti?”. parte sbagliata. Di bene e male, non
stesso partito di Renzi. Il tem- ri. Ti importa di più o di meno de-
Giorgia Meloni (FOTO EMBLEMA) si parla più: perché la morale è un
po è adesso. E questo incu- Direte: ma anche i cinquanten- gli operai licenziati, re-integra-
riosisce. ni e i sessantenni sono un osta- ti, cacciati di nuovo dalla Fiat di concetto scomodamente borghese.
colo per Matteo Renzi. Perché Pomigliano? Gli immigrati sono Ma il confine, invece, esiste. E non so
non sono la sua generazione. E un problema al punto da misu- quanto aver valicato una frontiera
Il falso problema
così chiama a raccolta persone rarli a punti, oppure noi voglia- condizionerà la vita delle molte Ruby
dell’anagrafe che si alternano come comparse alle
della stessa età per un conve- mo che l'Italia sia un Paese co-
gno che dovrebbe essere sul me l'America, quando ha accol- feste dei potenti. Nel ‘78 Guccini
NEL PD (come del resto in “come prevenire e rallentare to milioni di italiani, irlandesi, scriveva: “A vent’anni è tutto ancora
quasi tutti i partiti, salvo orna- l'invecchiamento” (chi ne è co- ebrei, ispanici, asiatici, con po- intero”. Non è più vero per molti, né
mentali eccezioni simboliche) sì ossessionato dovrebbe pen- chi stracci, molti figli, nessuna a vent’anni né prima: poche cose
non ci sono vecchi. Non in po- sarci in tempo) e invece è su te- lingua, che in tre generazioni restano intatte. Berlusconi ha
sizione di responsabilità o di mi politici. Difficile vedere il le- hanno prodotto decine di pre- ribadito un concetto che gli è caro:
guida. Con l'eccezione del pre- game fra la buona politica e l'e- mi Nobel “americani” dal no- “Sono fiero del mio stile di vita. Io
sidente della Repubblica e del tà, nell'ambito del tempo attivo me impronunciabile? Come si amo le donne”. Qualcuno – il
presidente del Consiglio, nes- e di lavoro. Si rivolgono molte fa a invocare la globalizzazione ministro della Gioventù Giorgia
sun ultrasettantenne comanda lodi a Cameron, che è giovane, per ridurre i salari e poi tentare
Meloni? – gli spieghi che a 17 anni
in Italia. Il Paese è saldamente ma anche ad Angela Merkel, di sigillare le frontiere come
in mano a cinquantenni molto che non è giovane. Gli Stati Uni- quando il resto del mondo era magari non si è più bambine,
in forma (praticamente non ci ti hanno vinto la guerra più im- un pericolo? La corruzione è certamente non donne. Nessun
sono obesi in Parlamento) con portante (finora) della nostra un problema della Repubblica commento sul verbo: vedi alla voce
una retrovia di sessantenni ben storia, guidati da un signore an- o una ossessione dei giudici po- squallore.
radicati nel potere e nella Tv, ziano in sedia a rotelle. L'intero liticizzati? s .truzzi@ilfattoquotidiano.it

IL CASO FIORENTINA
Diego Della Valle Oliviero Beha la sento. Ma è riduttiva: davvero
non sapeva che casomai vorrei

Non la querelo ma Accetto, scelga lei farLe da suggeritore per il club e


per le scarpe, per i Fondi e per i
Treni, per le Sue frequentazioni e

la sfido a duello luogo e arma il Suo spessore politico ecc. ecc.?


Come è riduttiva la faccenda “dei
fiorentini cui far sapere in un di-
battito pubblico la verità”. Perché
Signor Oliviero Beha, mo uscendone sempre immu- prossimo come Lei ha fatto Caro Della Valle, solo ai fiorentini e non agli italiani
ni e sorridenti. non Le fa fare una degna fi- tutti, magari anche ai connazio-
Io Le dimostrerò che Lei ha gura. nali delocalizzati all’estero come
SONO A NEW YORK e mi detto solo stupidaggini, che Al mio rientro in Italia La con- RICEVO la Sua lettera aperta certi suoi prodotti? Non hanno
è appena arrivata la rassegna non si è documentato su nulla tatto e se Lei è un uomo di addirittura da New York, dove Le forse diritto anche loro a saperne
stampa con il vergognoso ar- e che tutto ciò che dice deriva onore e di coraggio non dovrà è stato consegnato uno strame- di più sui rapporti tra calcio e
ticolo che Lei mi ha dedicato. da un forte odio che Lei nutre mancare a questo dibattito tra ritatissimo “Fashion Award” con potere, club e cittadinanza, in-
Di solito, a cose così infaman- nei confronti della Società me e Lei davanti ai Fiorentini, strette di mano – mi dicono – di teressi di settore e interessi col-
ti, si procede con una querela, Viola e dei suoi proprietari; che avranno voglia di cono- Richard Gere. Ma qui il punto te- legati, cioè tutto ciò di cui mi sono
ma io La voglio sfidare a un odio che deriva dal fatto che scere la verità. mo sia un altro... Mi dedica uno occupato per due anni la dome-
dibattito pubblico a Firenze. non Le è stato permesso di di- Lei e chi come Lei (siete tre o scrittino pieno di insulti, natural- pelle, di maglia ferrata o di lat- nica, nel Tg3 delle 19, prima che
La sfido a un dibattito pubbli- ventare il “suggeritore” tecni- quattro) utilizza l’arroganza mente senza contestare una sola tice. Ma di questo poi. Senza en- stranamente ne venissi estromes-
co perché è troppo facile per co della Società come qualche del proprio ruolo per tentare mia affermazione, notizia, cifra trare nel merito delle offese al- so due mesi fa? Dunque accetto il
persone che come Lei si na- volta ha tentato di fare in pas- di destabilizzare la Fiorentina, ecc., con la premessa che pur po- meno per ora, mi accusa di “usa- “duello”. Mi faccia sapere chi so-
scondono dietro la professio- sato. Utilizzare il proprio gior- se ne assumerà la responsabi- tendolo fare non mi querelerà. re” il mio giornale per un’opera di no i suoi padrini e che arbitro/giu-
ne giornalistica, cercare di nale per fare un’operazione lità pubblica davanti a tutti. Ciò è molto nobile da parte Sua, “killeraggio”, “nascondendomi dice vorrebbe. Per il luogo, do-
“sporcare la faccia” al prossi- scientifica di “killeraggio” sul E si vergogni di dire che Lei è ma anche molto prudente: pre- dietro la professione”. Bizzarro. vendo parlare a una platea nu-
un tifoso Viola; i tifosi Viola sumo che una condanna per la Sarebbe come se io La accusassi merosa che penderà dalle Sue
(FOTO ANSA) amano la loro squadra soprat- cosiddetta “lite temeraria” (sa, in di utilizzare i numerosi giornali di labbra, scelga Lei tra i Conventi
tutto nei momenti difficili e questo giornale ho colleghi esper- cui è azionista e comproprietario delle Carmelitane (non dirò scal-
non tentano di affondarla co- ti del ramo...) non Le avrebbe fat- per difendersi... So che Lei, Don ze...) che abitualmente frequen-
me Lei e qualche altro state to molto piacere. Lei vuole un di- Diego senza macchia ecc., non lo ta: preferisce Porta a Porta, An-
tentando di fare. battito pubblico, mi “sfida” (da farebbe mai... Sostiene poi che nozero o Ballarò? Accetto fin da
A prestissimo e abbia il corag- cavaliere di una volta senza mac- odio la Fiorentina perché non mi ora una qualsiasi delle tre piazze
gio di rispondere di persona chia e senza paura...) a duello. Le è stato consentito di farne il “sug- mediatiche e su qualunque ar-
alle sue azioni. anticipo che naturalmente accet- geritore tecnico”. Questa è bella gomento (con ogni arma). Mi fa
Diego Della Valle to e raccoglierò il Suo guanto, di davvero, ed è la prima volta che sapere?
Domenica 31 ottobre 2010 pagina 15

SECONDO TEMPO

Gentile Piroso,

MAIL BOX
nel citare il suo nome insieme a L’abbonato
quello di altri conduttori non c'era
nessun retro pensiero, se non del giorno
quello di nominare alcuni condut-
tori dai quali il dottor Marchionne
poteva farsi intervistare. Era solo, FABIO BARCAROLO
forse banale, constatazione. Non
ho dimenticato il suo invito e ricor- Dopo le esperienze
Che errore che ho commesso do con grande piacere la mia pre- primaverili in terra
bastava chiedere a B.
Lui è uno che aiuta sempre chi
Furio Colombo

7 A DOMANDA RISPONDO senza nel suo tg. Mi permetto di


informarla (lo faccio solamente
perchè ho colto nelle sue parole
ragusana sulle tracce del
Commissario
Montalbano, i coupon de
ha bisogno. Bastava che scrivessi
a lui. Certo, sono un cinquan- IRAQ un certo risentimento), che la stra
grande maggioranza degli ospiti,
il Fatto Quotidiano si
sono “arrampicati”
tenne e non una fanciulla mino-
renne, ma non sarebbe stato
questo l’ostacolo. Anzi, visto
LA VERA STORIA che vengono da Fazio, lo fanno a
titolo gratuito. Se vuole, si chieda
il perchè e si dia anche la rispo-
assieme a me sulle cime
gardenesi; e anche da
queste splendide vette è
che un mio carissimo amico, an- aro Colombo, il film americano storie spaventose (fra cui alcune rivelazioni sta. Con immutata stima.
che lui cinquantenne, dopo più
di due anni di corsi, di colloqui,
C “Fair Game” (Caccia alla Spia) è
su molti schermi italiani ma nessuno
sulla morte di Nicola Calipari, l’eroico agente
italiano che ha salvato la giornalista Sgrena e
Loris Mazzetti
risuonato
forte il
mio
di autocandidature e di tutto il sembra avere notato il punto. Il film è che appare una morte preparata). Sto Diritto di Replica grido:
solito armamentario di comune centrato sulla vicenda vera di una parlando della macchina diplomatica messa in grazie
disperazione non è ancora riu- persona che, sulla guerra in Iraq e le moto dal Partito Radicale italiano di Marco Con riferimento all’articolo “Il di
scito a rientrare nel mondo del sue ragioni truccate ha detto la verità. Pannella, sostenuta (perché realistica) da circuito della Formula 1 incom- esserci
lavoro, se mi riusciste a procu- Nel film si parla del “Documento centinaia di deputati e senatori italiani ed be sul Luna Park di Roma”, pub- e
rare l’indirizzo e-mail di B. sarei italiano” e del “Falso di Blair”. Di che europei e che ha coinvolto la diplomazia araba blicato il 28 ottobre scorso ci continuate
più che felice di fargli risolvere il cosa si tratta? e la Lega araba. L’esito di questo vasto e ben teniamo a precisare che la no- così.
problema del mio amico. Vanessa congegnato lavoro puntava all’estromissione di stra Società è stata costituita da
Giuseppe Labianca Saddam Hussein dal suo posto e dal suo paese, S.p.A. Cinecittà Entertainment Raccontati e manda una foto a:
IL FILM “Fair Game” ha molto senza condoni ma anche senza persecuzioni. per la conduzione e gestione del abbonatodelgiorno@
Intransigenza e sinistra vera coraggio, dice molte cose, dimostra che la Rimuovere Saddam Hussein, in cambio della nuovo Parco divertimenti loca- ilfattoquotidiano.it
verità è il solo vero patriottismo (chi se ne rinuncia alla guerra, avrebbe rimosso sia la lizzato nell’area dell’ex Luna
bravo Pier Luigi Bersani assume il peso rischia più che in guerra), parte vera (Hussein era sempre stato un Park dell’Eur di Roma; dopo
Se è vero quello che scrive Ve- sbugiarda molti luoghi comuni, mostra la corsa dittatore sanguinario e pericoloso) sia quasi 3 anni dalla stipula del re-
spa, e cioè che Bersani punte- precipitosa di Bush alla guerra abbattendo l’impalcatura falsa delle armi di distruzione di lativo contratto in forma pub- con EUR Spa ed unica missione
rebbe ad un gruppo unico Pd, persone e argomenti veri, usando e massa. Il film “Fair Game” e il libro “The blica, e oltre 24 mesi dalla con- della scrivente Società, dall’altro
IdV e Sinistra e Libertà, io dico sbandierando documenti falsi. Su quella tragica American Letter” dimostrano che Bush ha segna dell’area da parte di EUR lato la Nostra Società - oltre a
viva Bersani. Due anime che al- vigilia di conflitto il film ci dice molte cose annunciato la guerra e iniziato i Spa, non è stato ancora possibile corrispondere un oneroso ca-
meno fin qui al Pd sono man- importanti meno una. La prima è che l’intero bombardamenti molte ore in anticipo giungere alla completa liberazio- none di locazione - si sta fatti-
cate: intransigenza verso la le- apparato di intelligence americano è stato (sorprendendo persino gli alleati) per impedire ne della stessa dagli ex operatori vamente adoperando per indi-
galità e un pò, speriamo tanta, spinto alla falsificazione dei fatti ma non tutti l’accordo di esilio quasi concluso. Per Pannella che continuano impropriamen- viduare praticabili soluzioni che
sinistra vera. Io ci sto, bravo sono stati al gioco. La seconda è che un l’impegno non finisce né con il libro né con il te a tenere colà allocati i loro siano compatibili con gli stan-
Bersani. documento falso era stato preparato in Italia film. Da quattro settimane, come reclamo di beni. Pertanto, nel mentre da un dard di qualità e sicurezza attesi
Giovan Sergio Benedetti Capannori (avrebbe dimostrato giganteschi acquisti di verità, sta di nuovo facendo lo sciopero della lato sono in corso le azioni legali e richiesti. Va da sè che l’ipotesi
uranio dall’Iraq nel piccolo paese africano del fame. Da alcuni giorni anche lo sciopero della per la liberazione dell’area nei di realizzazione di una pista per il
Caro presidente Berlusconi Niger). La terza è che Tony Blair ha mentito sete. I nonviolenti sono testardi. Ma a volte confronti di quegli ex operatori Gran Premio, è iniziativa diver-
fingendo di avere notizie che non aveva e riescono. che persistono nella loro con- sa, autonoma ed estranea ri-
come è buono lei dicendo che l’Iraq era in condizione di dotta abusiva, ostacolando di spetto al progetto portato avan-
Gli abitanti de L’Aquila è da più distruggere l’Occidente in 45 minuti. Il danno Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano fatto la realizzazione del proget- ti dalla Nostra Società, cui l’in-
di un anno che aspettano qual- arrecato ai rispettivi paesi da Bush a Blair 00193 Roma, via Orazio n. 10 to del nuovo Parco divertimenti, tera area in questione fa esclu-
cuno “buono di cuore” che ri- (credibilità, prestigio, leadership) in un mondo lettere@ilfattoquotidiano.it oggetto del contratto in essere sivo riferimento almeno per i
solva i loro problemi. In Italia c’è squilibrato è immenso. Ma c’è la quarta storia prossimi 16 anni.
qualcuno così buono di cuore che non ha ancora avuto il suo film. Oltre agli Luneur Park S.p.A.
“una caritas insomma” che pos- italiani impegnati a fabbricare documenti falsi
sa aiutare questa povera gente? per George W. Bush) lo prova, passo per passo, LA VIGNETTA Documenti e contratti. Alla base
Forse a palazzo Chigi? Ad An- il libro americano “The Italian Letter”, dell’articolo sono citati
tigua? In Sardegna? pubblicato nel 2007 sul mai avvenuto acquisto esclusivamente dei virgolettati.
Sergio Vietti di uranio in Niger) ci sono stati altri italiani che Nulla è lasciato alle opinioni.
alla luce del sole si sono battuti fin quasi al Inoltre, abbiamo cercato più volte
Ma a Stefano Cucchi successo, per evitare la spaventosa guerra di di contattare sia l’ufficio stampa
cui adesso Wikileaks sta facendo circolare di Luneur Park Spa che
nessuno ha pensato l’amministratore delegato
Mi indignano le parole del pre- Michelangelo Puglisi come parte
interessata alla vicenda,
inutilmente. Riguardo al Gran
IL FATTO di ieri 31 ottobre 1935 Diritto di Replica Premio di Formula 1, non si dice
che verrà cambiata la
Autarchico, patriottico, littorio. Il made in italy ai tempi Nella rubrica di Loris Mazzetti destinazione d’uso del territorio
della guerra d’Etiopia e delle sanzioni, cambia rotta e, “Onda su Onda” pubblicata dove sorge il parco ma che il
con tanto di decreto legge 31 ottobre ‘35, diventa affare martedì 26 ottobre, titolo “Il Luneur è circondato, in tutti i suoi
dell’Ente Nazionale della Moda, arbitro governativo del masochismo della Rai”, si leg- lati, dal circuito del GP e che alte
nuovo lusso nazionalista. Per le collezioni di pura razza ge: “Chiediamoci perché certi gradinate verranno poste al suo
italiana, pena salate multe da 500 a 1000 lire, arriva personaggi non vanno da Ve- interno.
anche l’obbligo del “marchio di italianità” e, mentre un
spa, da Lerner, da Piroso, da Giovanna Loccatelli
Vinci o da Costanzo, mentre si
certo malcontento “disfattista” serpeggia tra le signore
siedono sulla poltrona del pro-
facoltose, abituate a farsi il guardaroba negli atelier
gramma di Fazio come ha fatto
parigini, le grandi firme si affannano a ridisegnare il Marchionne (intervistato per IL FATTO QUOTIDIANO
new look della donna di regime. Formosa, non più la prima volta)”. Accolgo la via Orazio n. 10 - 00193 Roma
simile alle “smidollate giraffe parigine”, sana e “adatta gentile esortazione (retorica), lettere@ilfattoquotidiano.it
alla fecondità”, come indica la martellante crociata e provo a ragionare. Un inso-
antimagrezza predicata dai magazine femminili. Un lente potrebbe obiettare, alla
italico stile, aggiornato anche nel lessico del nuovo Marzullo: “Bè, dato che si è fat- “certi personaggi” siano posti
dizionario della moda. In cui il “tailleur” si trasforma in Direttore responsabile
to la domanda, caro Mazzetti, dei veti, tipo: se accettate l’in-
completo a giacca, il “golf” in panciotto a maglia, il si dia pure la risposta. Lei con vito di quel tal programma, vi Antonio Padellaro
“satin” in raso. Con i “pois” che diventano pallini, le Fazio ci lavora, quindi si capi- scordate di venire da noi. Io, Vicedirettore Marco Travaglio
“paillettes” pagliuzze, il “rat musquè” il topo scono le ragioni della sua difesa che mi ritrovo da Mazzetti in-
muschiato. Stranierismi a parte, le griffe di casa nostra d’ufficio dalle critiche –giuste o serito in una lista di conduttori Caporedattori Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
se la caveranno. Resistendo ai diktat di regime e sbagliate che siano- mosse alla dai quali “certi personaggi” - Progetto grafico Paolo Residori
reinventando una moda autarchica ricca di glamour. puntata”. Uno svalvolato po- pare di capire - si guardano be- Redazione
Giovanna Gabrielli trebbe replicare, fantastican- ne dall’andare, mi limito più ba- 00193 Roma , Via Orazio n°10
do: mah, forse “certi personag- nalmente a ricordare che lo tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
gi” non vanno da altri - e invece stesso Mazzetti è stato ospite e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
sito: www.ilfattoquotidiano.it
mier a giustificazione della sua usciti più dalla questura o dal da Fazio sì - magari anche per- del Tg de La7 per presentare
telefonata in questura per far ri- carcere. E forse bisogna riflet- ché la Endemol, società (di un suo libro. Circostanza che Editoriale il Fatto S.p.A.
lasciare la giovane marocchina. tere molto sulle parole che gli Berlusconi!) che ha l’appalto ricordo bene, molto bene, vi- Sede legale: 00193 Roma , Via Orazio n°10
Le cose non vanno così, anzi mi dedica Famiglia della realizzazione, paga bene sto che all’epoca il tg non solo Presidente e Amministratore delegato
preme ricordare il giovane Ste- Cristiana: “Premier malato, sen- -molto bene- le loro ospitate. lo dirigevo, ma lo conducevo Giorgio Poidomani
fano Cucchi e i tanti altri che non za autocontrollo”. Un irrimediabile complottista pure. Grazie per l’ospitalità. Consiglio di Amministrazione
sono riusciti o meglio non sono Camillo Di Felice potrebbe immaginare che a Antonello Piroso Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Abbonamenti Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
Queste sono le forme di abbonamento • Abbonamento postale semestrale (Italia) Modalità di pagamento di pagamento, nome cognome, indirizzo, Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
previste per il Fatto Quotidiano. Prezzo 120,00 € • 4 giorni telefono e tipo di abbonamento scelto.
Poster Pubblicità & Pubbliche Relazioni S.r.l.,
Il giornale sarà in edicola 6 numeri Prezzo 170,00 € • 6 giorni • Pagamento direttamente online Sede legale e Direzione commerciale: Via Angelo Bargoni n°8, 00153 Roma
• Bonifico bancario intestato a:
alla settimana (da martedì alla domenica). Editoriale Il Fatto S.p.A., con carta di credito e PayPal. tel. + 39 06 68896911, fax. + 39 06 58179764, email: poster@poster-pr.it
• Modalità Coupon *
Per qualsiasi altra informazione in merito
Prezzo 320,00 € • annuale BCC Banca di Credito Cooperativo Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
• Abbonamento postale annuale (Italia) può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri
Prezzo 180,00 € • semestrale Ag. 105 Via Sardegna Roma
+39 02 66506795 - +39 02 66505026 -
Sede: Via Cazzaniga n°1, 20132 Milano
Prezzo 200,00 € • 4 giorni Iban IT 94J0832703239000000001739 tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
Prezzo 290,00 € • 6 giorni • Abbonamento online PDF annuale +39 02 66506541 o all'indirizzo mail
Prezzo130,00 € • Versamento su conto corrente postale: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
E' possibile pagare l'abbonamento annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 22.00
postale ordinario anche con soluzione Per sottoscrivere il tuo abbonamento, S.p.A. - Via Orazio n° 10, 00193 Roma * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
rateale: 1ª rata alla sottoscrizione, compila il modulo sul sito Dopo aver fatto il versamento inviare un la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
2ª rata entro il quinto mese. www.ilfattoquotidiano.it fax al numero 02.66.505.712, con ricevuta Il Fatto Quotidiano
ZZZDDPVJRYLW

$DPV,OJRYHUQRGHLJLRFKL

,OJLRFRqEHOORTXDQGRqUHVSRQVDELOH
5HVSRQVDELOLWjqJLRFDUHVHQ]DSHUGHUVL
5HVSRQVDELOLWjqQRQFRQVHQWLUHLOJLRFRDLPLQRUL
4XDQGRJLRFKLVHJXLODURWWDJLXVWD4XHOODGHOODUHVSRQVDELOLWjH
GHOO·LQWHOOLJHQ]DGHOODOHJDOLWjHGHOODVLFXUH]]D6RORFRVuVDUDL
VLFXURGLGLYHUWLUWLVHQ]DSHUGHUWL$DPV5HJROHFKLDUHPDVVLPD
WUDVSDUHQ]DVLFXUH]]DSHUWXWWL

'·LQWHVDFRQZZZFRGDFRQVLW