Sei sulla pagina 1di 16

2

quindicinale di attualit, politica e cultura 27 FEBBRAIO 2013 - anno XLII - n. 4


il giornale della tua citt
Editore Milano Communication srl - Redazione: via Cellini 5 - 20090 Segrate (MI). Registrazione presso Tribunale di Milano n. 369 19/11/1974 - Costo di una copia: 1 euro. Mail: redazione@segrateoggi.it - Sito: www.segrateoggi.it. Direttore responsabile: Federico Vigan
Alle politiche, in citt (affluenza 80%) prevale la coalizione di centrodestra ma c lo storico sorpasso dei democratici (25,37%) sul Pdl
A Segrate vincono Ambrosoli e Pd
La notizia del giorno non
pu che essere lelezione del
segratese Paolo Micheli al
Consiglio Regionale della
Lombardia, grazie agli 873
voti di preferenza conqui-
stati in citt. Ma c molto
altro nei numeri che escono
dalle urne segratesi dopo lo
spoglio di marted sera. A
partire dallo storico sorpas-
so del Pd sul Pdl, che fa di-
ventare il partito il primo in
citt per la prima volta. Un
dato accompagnato dalla
vittoria a Segrate di Am-
brosoli, che addolcisce la
sconfitta nazionale e regio-
nale del Pd e fa intravedere
interessanti sviluppi per la
politica segratese

alle pagg. 2-5



servizi e tabelle alle pagine 2-3-4-5
Milano Due
abbandona
Berlusconi e
sceglie Monti
NEI QUARTIERI
Non mancano le sorprese
analizzando il voto segrate-
se suddiviso quartiere per
quartiere. E come in ogni
consultazione elettorale, la
citt si conferma profonda-
mente divisa, frastagliata.
Come nel suo territorio an-
che negli orientamenti elet-
torali. I dati pi interessan-
ti a Milano 2, San Felice e
Novegro.

a pag. 2

alle pagg. 3-4
Paolo Micheli
ce la fa: con
1.445 voti
consigliere
regionale
LA SORPRESA
Il Pdl scende dal 43% al 22,42%; boom di Scelta Civica che supera il 14%, il Movimento 5 Stelle in citt al 20,61%
Alle Regionali prevale il centrosinistra di Ambrosoli con il 42,28% sul neo-governatore Maroni, Albertini fermo al 5
Differenziata
Ancora gratis
i sacchetti per
raccolta umido

a pagina 7
Segrate Service
Tutta la citt
a portata
di una App

a pagina 9
Pattinaggio
I brividi caldi
di Vittoria
sul ghiaccio

a pagina 15
Progetto di Silvio Poli, presidente dela Polisportiva
Per catturare pi tifo
ritorno al Pastrengo
Per l8 Marzo,
tradizionale Festa della
Donna, grande
spettacolo teatrale alla
Commenda (ore 21)
organizzata da TeAtrio.
La prima parte dello
spettacolo sar dedicata
al cabaret con la nota
attrice Alessandra Jerse,
la seconda parte offrir
lo spettacolo comico
Che cos lamour in
cui verranno presi in
giro donne e uomini. La
terza parte sar dedicata
alla musica con Voci
di donne, musica dal
vivo femminile.

a pag. 9
Otto Marzo
Donne in festa
in Commenda
Dopo la passione per le
ricette e la cucina ecco
ora anche a Segrate la
scuola Cake design
(via Roma 21). Aperta
dallartista Sabrina
Crivellari, vi si tengono
corsi per imparare a
infiocchettare i dolci.

a pag. 8
A scuola per
decorare
i nostri dolci
Il Segrate sta disputando in
Prima categoria un campio-
nato memorabile: vince, di-
verte e convince. in odore
di playoff per fare il salto di
categoria in Promozione. La
squadra allenata da Omini
seconda solitaria in classifica
a quattro punti dalla capolista
e con quattro di vantaggio
sulla terza. Vanta con 35 gol
il secondo miglior attacco del
girone L e la miglior difesa
(12 reti) alla pari con la ca-
polista La Spezia. Sto vi-
vendo la mia miglior stagio-
ne da quando sono presiden-
te - dice il presidente Silvio
Poli - Questa squadra che sta
dando grosse soddisfazioni
meriterebbe per anche la
spinta del pubblico. La squa-
dra avrebbe bisogno di mag-
gior calore attorno a s. Per
questo sto, stiamo pensando
di portare la quadra a gioca-
re dal centro Don Giussani
allo stadio Pastrengo nel cen-
tro della citt, pi a contatto
con i cittadini. Per garantire
maggior pubblico cerchere-
mo di far giocare prima del-
le partite alcuni incontri dei
nostri ragazzini per attirare e
poi... ingolosire i loro paren-
ti e amici a restare, oppure di
fare uno sconto per chi por-
ter un amico allo stadio.
Speriamo bene. Questa squa-
dra li catturer.

a pag. 15
TUTTI I RISULTATI DELLE ELEZIONI A SEGRATE
Non mancano le sorprese
analizzando il voto segrate-
se suddiviso quartiere per
quartiere. E come in ogni
consultazione elettorale, am-
ministrativa o politica, la cit-
t si conferma profondamen-
te divisa, frastagliata. Come
nel suo territorio anche negli
orientamenti elettorali.
MILANO 2 E SAN FELI-
CE - Il dato pi evidente ri-
spetto a quello nazionale, co-
me si visto nella panorami-
ca generale sul voto segrate-
se (vedi articolo sopra) il
consenso riscosso dalla lista
del presidente Mario Monti.
Ma da dove arrivano i voti?
I dati dei quartieri parlano
chiaro: Milano 2 e San Feli-
ce, le storiche roccaforti ber-
lusconiane, da sempre lette-
ralmente razziate dal Pdl,
hanno scelto in larga misura
di cambiare casacca dando la
propria preferenza a Scelta
civica. Un dato evidente, che
parla di un travaso di voti dal
Pdl a Monti. Gi, perch nei
due quartieri vip di Segra-
te il Movimento 5 Stelle non
fa breccia e le percentuali
parlano addirittura del 25%
per Monti a Milano 2 contro
il 12% per il M5S (fermo re-
stando che il Pdl resta il pri-
mo partito con il 27%, molto
lontano comunque dai plebi-
sciti degli scorsi anni a favo-
re del padre del quartiere, Sil-
vio Berlusconi) e del 21%
per il senatore a San Felice,
dove il Movimento di Grillo
si attesta per al 16%. I due
quartieri, dove Fare arriva ad-
dirittura al 6%, si conferma-
no poi i peggiori per il Pd a li-
vello cittadino: qui il partito
di ferma al 21% (MI2) e al
20% (San Felice).
NOVEGRO - Radicalmen-
te diversa la situazione a No-
vegro, dove emerge laltro
dato pi evidente della fram-
mentazione del voto in citt.
Qui si capovolgono letteral-
mente le parti: stravince il
Movimento 5 Stelle che ar-
riva al 32%, mentre del tut-
to irrilevante Scelta Civica
che si ferma al 3%. Tiene in-
vece il Pdl, che si attesta sul
dato medio cittadino, mentre
perde consensi il Pd che arri-
va al 23%. La Lega resta in-
vece saldamente ancorata al
dato segratese del 6-7%.
SEGRATE CENTRO - La
frazione di gran lunga pi po-
polosa della citt segna la vit-
tora del Pd, al 27%. Qui il
M5S il secondo partito, con
un Pdl in picchiata al 20%.
Si normalizza qui il risultato
di Scelta civica per Monti che
si ferma al 12%, come a Ro-
vagnasco.
ROVAGNASCO - Nel quar-
tiere storicamente rosso di
Segrate il Pd al 27%, con
Sel al 3% e Rivoluzione Ci-
vile che non supera nemme-
no qui il 2%. Il Movimento
5 Stelle al 21% e il Pdl in-
torno alla media cittadina,
ben al di sotto naturalmente
del dato di Milano 2 e San
Felice.
REDECESIO - Non cambia
la musica a Redecesio, dove
il primo partito resta salda-
mente il Pd (27%). Qui gli
elettori per preferiscono
Grillo a Monti: il dato di
Scelta Civica infatti 3 pun-
ti al di sotto di quello citta-
dino mentre il M5S va 3 pun-
ti sopra al 20% complessivo
segratese. Un po meglio qui
che altrove la Lega Nord
(8%), mentre il Pdl si ferma
al 21%.
2
27 febbraio 2013
Elezioni
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Segrate
Centro
Rovagnasco Redecesio Milano Due San Felice Novegro HsR Totale
Segrate
Var. 2008
Pdl 1.334 (20%) 899 (22%) 883 (21%) 974 (26%) 439 (26%) 193 (23%) 25 4.747 (22,42%) -4.435
Lega 443 (7%) 279 (7%) 326 (8%) 211 (6%) 101 (6%) 58 (7%) 1 1.419 (6,7%) -1.046
Pd 1.778 (27%) 1.124 (27%) 1.152 (27%) 770 (21%) 334 (20%) 189 (23%) 24 5.371 (25,37%) -1.342
Sel 167 (3%) 124 (3%) 96 (2%) 55 (0,2%) 31 (0,2%) 20 (2%) 5 498 (2,35%) ---
M5S 1.510 (23%) 851 (21%) 1.027 (24%) 430 (12%) 275 (16%) 264 (32%) 8 4.365 (20,61%) ---
Scelta Civ. 769 (12%) 432 (11%) 376 (9%) 888 (24%) 354 (21%) 28 (3%) 7 2.854 (13,48%) ---
Udc 62 (1%) 37 (1%) 29 (1%) 12 (0,05%) 7 (0,05%) 1 (0,02%) 2 150 (0,7%) -426
Fare 155 (2%) 123 (3%) 77 (2%) 204 (6%) 99 (6%) 2 (0,03%) 0 669 (3,16%) ---
Riv. Civile 87 (1%) 86 (2%) 80 (2%) 25 (0,1%) 15 (0,1%) 26 (3%) 3 322 (1,52%) -1.173
RISULTATI QUARTIERE PER QUARTIERE (CAMERA)
Politiche a
SEGRATE
30,7 33,31 55,38
27,74 30,07 33,98
20,61 17,94
---
14,38 13,41
---
3,16 2,41
---
1,52 1,09 ---
Coalizioni
Camera Senato *2008
Centro
Destra
Centro
Sinistra
M5S
Con Monti
per
lItalia
FARE
Rivol.
Civile
Affluenza: 83,17% (Camera), 83,53% (Senato) * dato Camera
NEI QUARTIERI Come sempre frammentato il voto nei sei quartieri cittadini dove si registrano tendenze molto diverse
Milano 2, boom di Monti e tracollo Pdl
Anche a San Felice fortissimo il Prof - Novegro, Grillo sbanca con il 32% - Bene il Pd a Rovagnasco, Redecesio e a Segrate Centro
Perde quasi la met dei con-
sensi e, complessivamente,
pi di 5.500 voti. Ma, a Se-
grate, la spunta ancora. il
centrodestra di Silvio Berlu-
sconi, che per un soffio, co-
me coalizione, resiste in cit-
t allassalto del centrosini-
stra assicurandosi ancora una
volta il primato con il 30,7%
dei voti alla Camera e il
33,31 al Senato. Sono lonta-
nissimi, preistoria, i tempi dei
plebisciti a favore del partito
del fondatore di Milano 2, un
tempo capace di raggiungere
quasi da solo la maggioranza
assoluta in citt, con punte
letteralmente bulgare nei
quartieri storicamente az-
zurri, Milano 2 e San Felice.
Oggi la situazione ben di-
versa. Non solo per lo tsuna-
mi grillino (che in citt arri-
va al 20,61 alla Camera). Ma
anche per laffermazione net-
ta, ben superiore al dato na-
zionale, del presidente del
Consiglio uscente Mario
Monti, che con la sua lista a
Segrate raggiunge alla Ca-
mera addirittura il 14,38%.
Che giunge grazie a una ve-
ra e propria scelta di campo
da parte dei quartieri berlu-
sconiani, che alla delusione
verso il Pdl hanno sostituito
non il Movimento di Grillo
ma il ben pi pacato loden
del professore (vedi articolo
sotto).
Che succede a sinistra? Se
nemmeno il Pd pu festeg-
giare, lasciando sul terreno
rispetto al 2008 ben 1.300
voti, di certo un risultato sto-
rico arrivato. Per la prima
volta infatti il Pd il primo
partito della citt, scavalcan-
do piuttosto nettamente il Pdl
che, seppur al di sopra del ri-
sultato nazionale, scende dal
43% al 23%. Un dato non
sorprendente visto il trend re-
gionale e, soprattutto, pro-
vinciale, ma che in una citt
come Segrate, da sempre for-
tino berlusconiano, fa sicu-
ramente un certo effetto.
Tra i partiti tradizionali
male, anzi malissimo, la se-
conda e la terza costola del
listone Monti. Gi, perch
mentre il partito di Casini
tocca il minimo storico delllo
0,7%, Futuro e Libert non
supera un imbarazzante
0,25%, prendendo meno vo-
ti di partiti come MIR (nella
sezione 28 di Novegro Sa-
mor prende 28 voti sui 76
totali in citt) o Partito Co-
munista dei Lavoratori. Non
va meglio alla sinistra riuni-
ta dietro il vessillo della Ri-
voluzione Civile di Antonio
Ingroia: a Segrate il risulta-
to un magro 1,52% alla Ca-
mera e un altrettanto modesto
1,09% al Senato. E, a sini-
stra, non va molto meglio a
Sel: per i vendoliani a Segra-
te un 2,35% contro il 2,98 a
livello provinciale, anche se
in una citt storicamente po-
co incline a sinistra.
Buon risultato per la lista di
Oscar Giannino, Fare per fer-
mare il declino, che a Segra-
te conquista il 3,16% alla Ca-
mera e il 2,41% al Senato,
ben al di sopra del dato pro-
vinciale e nazionale.
COALIZIONI Significativo risultato della lista Monti al 14,38%, il M5S terza forza (20,61%)
Il Centrodestra dimezzato
Ma a Segrate ancora avanti
3
27 febbraio 2013
Elezioni
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Regionali
LOMBARDIA
elettori: 27.067 votanti: 21.674 affluenza: 80%
42,94 34,83
38,07 56,21
12,93 ---
5,14 ---
1,58 ---
CANDIDATI 2013 2010
ROBERTO
MARONI
UMBERTO
AMBROSOLI
GABRIELE
ALBERTINI
SILVANA
CARCANO
CARLO MARIA
PINARDI
Pdl (17,72), Lista Maroni
(11,09%), Lega (6,69), La Destra
(0.33), 3L (0,4), F.lli dItalia (1,48)
Pd (22,26), Patto Civico (14,44),
Idv (0,77), Sel (1,66), Etico
(1,12), Centro democratico (1,1),
Psi (0,2)
Lomb. civica (4,05), Udc (0,94)
Fare per fermare il declino (1,74)
Movimento 5 Stelle (13,89)
Insieme con la partita per
la guida del Pirellone - vin-
ta a Segrate da Umberto
Ambrosoli, che si impo-
sto con il 42,28% sul neo-
governatore lombardo Ro-
berto Maroni - unaltra bat-
taglia si giocata nel wee-
kend elettorale. Quella del-
le preferenze, la pi impor-
tante, politicamente, per
misurarsi sul territorio e ca-
pire il reale peso di candi-
dati, sezioni e militanti dei
vari partiti. Con il crollo di
alcuni dei partiti tradizio-
nali (Udc, Idv) e della si-
nistra radicale, che reste-
ranno fuori dal Consiglio e
il cui consenso ormai
quasi azzerato, la partita
delle preferenze stata gio-
cata dentro i due grandi
partiti rimasti sulla scena
politica nazionale e regio-
nale, Pd e Pdl, in quanto la
Lega tradizionalmente non
raccoglie molti voti attor-
no ai singoli candidati. Con
un outsider che, a sorpre-
sa, ha fatto saltare il ban-
co: il consigliere Paolo Mi-
cheli, candidato con la li-
sta civica Ambrosoli, che
da solo ha portato a casa
873 preferenze, conquistan-
do un seggio al Pirellone e
facendo schizzare la lista,
in citt, fino al 14,41%.
PDL - Andiamo per ordi-
ne. Sono stati 633 i voti di
preferenza (cio i nomi dei
candidati consiglieri scritti
dagli elettori sulle schede
elettorali) raccolti dal Pdl.
Ed stata una partita a due,
in citt, per assicurarsi il
primo posto, che alla fine
andato allex sindaco di
Magenta Luca Del Gobbo,
sostenuto da Comunione e
Liberazione, che ha raccol-
to 134 preferenze. Secon-
do posto al recordman di
preferenze a livello provin-
ciale, il coordinatore regio-
nale Mario Mantovani, che,
destinato al ruolo di vice-
governatore con Maroni, ha
preso a Segrate 131 voti. Al
terzo posto un altro neo-
eletto consigliere regiona-
le, Alessandro Colucci (95
voti), seguito da Fabio Al-
tisonante (91).
PD - Partita a due anche
nel Partito democratico,
primo partito in citt anche
alle elezioni regionali con
il 22,26%. Dei 4.335 voti
espressi per il Pd dai segra-
tesi, 487 contenevano un
indicazione di preferenza:
miglior risultato in citt per
il sindaco di Rozzano Mas-
simo DAvolio - secondo
assoluto nel Pd lombardo
ed eletto in Consiglio re-
gionale - che ha raccolto
106 preferenze. Dietro di
lui la consigliera regionale
uscente Arianna Cavicchio-
li, ex sindaco di Rho, che
si fermata a 95 preferen-
ze (con 4.008 voti di prefe-
renza nella provincia di Mi-
lano non riuscita ad en-
trare nellassemblea regio-
nale). Risultato al di sotto
delle aspettative anche a
Segrate per il candidato
renziano al Pirellone:
Pietro Bussolati - che con
4.092 preferenze a livello
provinciale rimane fuori dal
Consiglio regionale - per
lui in citt 60 voti, mentre
38 sono andati alla paulle-
se Marta Battioni e 37 al
candidato Cgil Onorio Ro-
sati.
PATTO CIVICO AM-
BROSOLI - Il vero boom
di preferenze non poteva
che arrivare dallunico se-
gratese candidato (ed elet-
to) al Consiglio regionale.
Paolo Micheli ha trainato
la lista di Umberto Ambro-
soli facendole sfiorare in
citt il 15%: dei 995 voti di
preferenza raccolto dal
Patto civico ben 873 so-
no del leader di Segrate
Nostra, che grazie allex-
ploit cittadino, cui si sono
aggiunti 226 voti a Milano
e varie altre decine dai Co-
muni della Martesana (so-
prattutto Cernusco sul Na-
viglio), ha conquistato uno
dei quattro seggi che sono
stati assegnati alla lista del-
lo sfidante di Maroni. Die-
tro di lui, a Segrate per il
Patto civico, la capolista
Lucia Castellano, ex asses-
sore della giunta Pisapia e
prima direttore del carcere
di Bollate, che entrer con
Micheli in Consiglio regio-
nale.
GLI ALTRI - Bene a Se-
grate come nel resto della
Provincia il capolista del
cartello Etico a Sinistra
(composto da Rifondazio-
ne, Comunisti italiani ed al-
tre associazioni), Andrea
Distefano: per lui 87 prefe-
renze in citt ma 9.009 vo-
ti a Milano e Provincia non
gli bastano per entrare in
Consiglio regionale. Nel-
lUdc Carla Andena con-
quista 71 preferenze mentre
si ferma a soli 6 voti Da-
niela Papa, la candidata so-
stenuta dal segretario loca-
le Andrea Borruso. Male
anche a Segrate la lista Fra-
telli dItalia: per Romano
La Russa solo 10 preferen-
ze, 16 invece per Riccardo
De Corato.
F.V.
CONSIGLIO REGIONALE La Lista Ambrosoli fa il pieno grazie al leader di Segrate Nostra, neo-eletto nellassemblea
Preferenze, boom di Micheli con 837 voti
Nel Pd DAvolio supera Arianna Cavicchioli. Pdl: testa a testa tra candidati, la spunta Del Gobbo davanti a Mantovani e Colucci
Segrate, storica roccaforte
del centrodestra, viene in-
vestita dallonda arancio-
ne milanese. E anche in cit-
t, a sorpresa, alle elezio-
ni regionali prevale il can-
didato di centrosinistra
Umberto Ambrosoli, con
pi di 4 punti di distacco
sul neo-governatore lom-
bardo Roberto Maroni. Si
conferma quindi anche nel
tradizionale Comune ber-
lusconiano di Segrate il
trend milanese, che vede
una forte contrazione delle
forze di centrodestra e una
tenuta del centrosinistra,
con il Pd che anche nelle
consultazioni regionali si
conferma primo partito co-
me alla Camera e al Sena-
to.
Un risultato arrivato anche
grazie al traino del can-
didato consigliere Paolo
Micheli, che con 837 pre-
ferenze ha fatto arrivare la
lista di Ambrosoli, in citt,
al 14,44%, superando an-
che il risultato di Milano,
dove il Patto Civico si
fermato al 13,26%. Arriva
al 42,28%, lavvocato mi-
lanese, staccando di 4 pun-
ti lo sfidante, Roberto Ma-
roni, che a Segrate si fer-
ma al 38,07. Tra i partiti, il
Pd si conferma in testa con
il 22,26%, seguito dal Pdl
al 17,72 (mai cos basso
anche se sempre al di so-
pra del dato milanese) e dal
Patto Civico, appunto, che
stacca anche il Movimen-
to 5 Stelle con 13,93, un
dato superiore a quello del-
la candidata Silvana Car-
cano, cui probabilmnete al-
cuni elettori hanno prefe-
rito gli altri candidati av-
valendosi del voto disgiun-
to.
Molto forte anche in citt
la lista Maroni, che arriva
quasi a doppiare il risulta-
to della lista del partito
(Lega Nord), raggiungen-
do l11,09%. Un dato ben
diverso da quello lombar-
do, dove il partito supera il
12% e anche inferiore a
quello provinciale, dove la
Lega arriva al 7,56%.
Risultato negativo anche a
Segrate per lex sindaco di
Milano Gabriele Albertini,
che non riesce ad andare
oltre al 5,14%, dato di po-
co superiore a quello lom-
bardo ma inferiore a quel-
lo milanese. Allultimo po-
sto Carlo Maria Pinardi,
candidato di Fare per fer-
mare il declino, che si at-
testa all1,58% (anche in
questo caso pi voti sono
andati alla lista grazie alla
possibilit del voto di-
sgiunto).
F.V.
PIRELLONE Come in Provincia vince il centrosinistra, Pd primo partito con il 22,26%
Ambrosoli supera Maroni
Per lui il 42,28% dei voti
Testa a testa nei due
maggiori partiti, Pd e
Pdl per le preferenze
espresse a Segrate.
Nel Pd prevale il
sindaco di Rozzano
Massim DAvolio
(nella foto in basso a
sinistra) con 107 voti
davanti ad Arianna
Cavicchioli (95).
Nel Pdl il record di
preferenze va
allesponente di Cl
Luca Del Gobbo
(nella foto in basso a
destra, per lui 135
voti), davanti a Mario
Mantovani,
coordinatore
regionale e probabile
vice-governatore
della Lombardia.
Filippo
Penati
Roberto
Formigoni
PATTO CIVICO
DA RECORD
PD E PDL,
PIACCIONO
DAVOLIO
E DEL GOBBO
Grazie al traino di
Paolo Micheli, la lista di
Ambrosoli arriva in citt
al 14,41%, superando
addirittura il dato di
Milano (13,26%),
casa dellavvocato
che ha guidato il
centrosinistra.
4
27 febbraio 2013
Elezioni
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
UDC RIVOLUZIONE CIVILE MOVIMENTO 5 STELLE
LEGA NORD PDL
Borruso: Siamo
quasi scomparsi
per aiutare Monti
Andrea Borruso consiglie-
re comunale Udc non na-
sconde la delusione sua per-
sonale e del partito. Alle po-
litiche lUdc ha ottenuto a
Segrate uno sconsolante
0,7%, che ha contribuito in
minima misura al Senato al
successo della lista Monti
(13,70%). Era previsto di
perdere tanto e infatti...Ab-
biamo fatto una trasfusione
di sangue pro Monti - dice
Borruso facendo proprio il
commento di Casini - E ab-
biamo pagato. Senza di lui i
voti sarebbero stati nostri.
Comunque ne valsa la pe-
na perch di Monti i partiti
e lItalia avranno ancora bi-
sogno. Ora necessario fa-
re punto e a capo, lavorare
tutti per il bene dellItalia e
fare delle leggi per prose-
guire meglio il cammino e
risolvere i problemi della
gente. Borruso si consola
e trae buoni auspici sullaf-
fluenza alle urne dei segra-
tesi: Alle Regionali ha vo-
tato l80%. Sono da applau-
dire. Smentiti quelli che so-
stenevano la disaffezione
dalla politica.
Bassi: Ora anche
qui devono fare i
conti con noi
Anche a Segrate il boom si
sentito. Spuntato quasi dal
nulla, il Movimento 5 Stelle
ha fatto man bassa in citt,
con un buon 20,61% alla Ca-
mera, 17,94% al Senato e al-
la Regione il 14%. Sono nu-
meri da fantascienza ha di-
chiarato uno dei portavoce se-
gratesi, Francesco Bassi
considerando che siamo nel-
larena di Lega e Pdl e il M5S
fino a ieri non era neanche te-
nuto in considerazione, co-
me del resto un po in tutta
Italia. In citt le attivit del
meet up, le riunioni di par-
tecipazione al movimento di
Beppe Grillo, sono comincia-
te relativamente tardi rispetto
ad altri Comuni, ma i frutti
sono arrivati lo stesso. Appe-
na passate le votazioni, si
pensa gi alle prossime: Se
dovessimo rapportare le per-
centuali a delle elezioni am-
ministrative, vorrebbe dire
che con un giusto coinvolgi-
mento dei cittadini sul territo-
rio, riusciremmo a portare in
Consiglio comunale 6-8 per-
sone, e magari un candidato
sindaco al ballottaggio. Og-
gi anche a Segrate arrivato
il momento di fare i conti col
Movimento 5 Stelle.
Donati: la Regione
il nostro obiettivo,
siamo soddisfatti
Come ha detto Roberto Ma-
roni, Missione compiuta:
la Lega Nord si porta a casa
la presidenza della Regione
Lombardia, e chiss che an-
che a Segrate non si risenta
degli effetti di questa vitto-
ria. Siamo molto contenti
ha dichiarato Andrea Do-
nati, capogruppo leghista in
Consiglio comunale Il no-
stro obiettivo era comunque
la Regione, a livello nazio-
nale siamo soddisfatti, visto
che i sondaggi non erano
dalla nostra parte e il nostro
timore era di non riuscire a
raggiungere lo sbarramen-
to. Nonostante gli scanda-
li la Lega, forte del rinnova-
mento di Maroni, riuscita
a tenere, pur perdendo
punti in citt: Alle ultime
comunali eravamo al 12%,
ora siamo al 7-8% pi un
10% della lista civica di Ma-
roni. Adesso si pensa al pa-
norama comunale: Sicura-
mente ci sar da fare qual-
che riflessione seria, allin-
terno del nostro partito e poi
con i gruppi di maggioranza,
col Pdl nostro alleato. Gli
Indipendenti non ho ben ca-
pito chi hanno appoggiato.
Nubi in vista sul Consiglio?
Berardinucci: La
legalit e...Ingroia
ci han penalizzato
Ad Antonio Berardinucci
consigliere comunale Idv,
partito scomparso a livello
nazionale, viene quasi da
piangere, ma affronta il di-
sastro con coraggio e digni-
t. La sconfitta a livello
nazionale innegabile, pe-
sante, ma a livello locale
nulla cambiato. LIdv ha
pagato la coerenza ai prin-
cipi della legalit sulle varie
vicende e scandali a livello
nazionale quale quella di
MPS e la trattativa Stato-
mafia che dava fasidio ai
grand partiti. Non ha accet-
tato lomert. Il Pd ha pre-
ferito svincolarsi da noi.
C stata anche un po di
confusione allinterno del
partito: non presentarsi con
il nostro simbolo, ma con
quello di Ingroia ci ha for-
se penalizzato, il nostro
elettore s trovato un po
disorientato. E ci ha dan-
neggiato anche a livello re-
gionale. Secondo me sta-
to un errore non allearsi col
centrosinistra. Ora per bi-
sogna riprendere un po il
fiato e ripartire con forza e
riprendere il dialogo con
con i nostri elettori che non
sono spariti.
Pedroni: Qui il
partito meglio che
a livello nazionale
Tutto sommato sono sod-
disfatto e personalemnete
sono sereno come tanti ami-
ci impegnatisi nella campa-
gna elettore, dice Guido
Pedroni, assessore allistru-
zione e alla cultura e coordi-
natore locale del Pdl. Soddi-
sfatto perch: A livello lo-
cale il Pdl ha ottenuto un
punto, un punto e mezzo di
pi rispetto ai risultati na-
zionali nonostante i grossi
problemi che qui a Segrate
abbiamo avuto con gli ex
compagni di partito che ci
hanno voltato le spalle. Io
penso che il Pdl abbia im-
postato la sua campagna
elettore con una visione e
una soluzione liberale dei
problemi che io condivido,
vale a dire quella che per
aiutare la ripresa dellItalia
in un momento cos diffici-
le bisogna diminuire la fi-
scalit alle imprese e non
aumentarla. Questa era la
base della campagna eletto-
rale del Pdl che poi a livel-
lo nazionale avversari e cer-
ta stampa hanno spostato fo-
calizzandosi su tuttaltri ar-
gomenti, vale a dire gli at-
teggiamenti e la vita perso-
nale di qualcuno.
SEL
Procopio: +100 in
citt, sacrificati
per Bersani
Il partito di Nichi Vendola ha
preso una bella batosta sul
piano nazionale, ma a livel-
lo locale ha preso invece
qualche voto in pi. Abbia-
mo pagato tre scotti impor-
tanti ha spiegato il coordi-
natore segratese Gregorio
Procopio La scelta di An-
tonio Ingroia, che ci ha porta-
to via voti, la protesta genera-
lizzata che ha portato al boom
di Grillo, di cui sono perso-
nalmente contento, e il sacri-
ficio per un prospettiva poli-
tica futura che stato laccor-
do con Bersani. I voti asso-
luti per sono aumentati in
Provincia e anche a Segrate,
dove ne abbiamo presi alme-
no cento in pi. E gi si pen-
sa alle prossime amministra-
tive: Analizzando il risulta-
to elettorale segratese, final-
mente si viene a sfatare il mi-
to che qui il centrosinistra
non possa governare ha af-
fermato Procopio perch
sono testa a testa con il cen-
trodestra. In futuro ci si po-
tr presentare alle elezioni
con un programma comune,
senza la necessit di allearsi
con quella parte che di cen-
tro sinistra non , senza scen-
dere a patti con nessuno.
via Roma 23 - Segrate (Nuova area commerciale)
tel. 02.87072361 | www.clinicadelsalesegrate.it
Trovaci su La Clinica del Sale
Per i lettori di
Segrate Oggi
ABBONAMENTO
15 SEDUTE AL PREZZO
SPECIALE DI SOLI
200 EURO
Con AEROSAL,
da oggi, per vivere
il benessere di tre
giorni di mare basta
trascorrere 30 minuti in
XQSLFFRORDPELHQWHGDLJUDQGLEHQHFL
DAI 2 AI 10 ANNI SCONTO DEL 50%
GRATIS PER I BIMBI DA 0 A 2 ANNI
Il primo segratese a entrare nel
Consiglio regionale della Lom-
bardia ha 37 anni, una laurea alla
Bocconi e un lavoro a Mediaset.
Fa politica da tre anni (Ho ini-
ziato perch ero arrabbiato, spie-
ga) e dal 2010 in Consiglio co-
munale, a Segrate, con una lista
civica (Segrate Nostra) da lui stes-
so fondata, con cui si candid sin-
daco dopo essere uscito dal Par-
tito democratico, diventando poi
acceso sostenitore di Matteo Ren-
zi. Paolo Micheli ce l'ha fatta. E
con 1.445 voti di preferenze siede-
r nell'assemblea legislativa lom-
barda con gli altri tre eletti con la
lista civica di Umberto Ambroso-
li, Lucia Castellano (l'ex assesso-
re milanese, capolista), Roberto
Bruni e Michele Busi. Ce l'ha fat-
ta, soprattutto grazie a 837 prefe-
renze (ma potevano essere molte
di pi, tanti, pi di cento hanno
scritto il suo nome di fianco al
simbolo del Pd rendendo nullo il
proprio voto) conquistate a Segra-
te, dove nato e cresciuto. Un ri-
sultato sorprendente, soprattutto
in tempi duri, durissimi per la po-
litica. E per la sua espressioni pi
diretta, le preferenze appunto.
Il day after di quelli che seguo-
no i grandi eventi della vita, fatto
di emozione e.. confusione. Non
so cosa dire, non me l'aspettavo,
un risultato fantastico, scandisce
Micheli, che abbiamo contattato
poco prima di andare in stampa
per un primo commento, con vo-
ce un po' euforica un po' quasi in-
crinata dalla commozione. Un po'
te l'aspettavi, per, in citt non
si parlava daltro... No, giuro
spiega anzi ero preoccupato
perch mettermi in gioco cos
nella mia citt mi esponeva a
una potenziale... figuraccia.
Certo, entrare con meno di
1.500 voti una sorpresa...
vero, ma il primo dei non eletti
nella mia lista, dopo di me, di-
stante di 500 voti racconta Mi-
cheli evidentemente gli altri
candidati non erano particolar-
mente radicati nel loro territo-
rio, io ce l'ho fatta grazie ai vo-
ti della mia citt. E adesso?
Adesso la mia vita cambier
sorride il leader di Segrate No-
stra un risultato che arriva
davvero inaspettato. Per ora vo-
glio ringraziare tutti coloro che
hanno scritto il mio nome. Grazie
per il riconoscimento che viene a
quasi tre anni di impegno in Con-
siglio Comunale. Grazie per lin-
coraggiamento a continuare con
lo stesso impegno e con una mo-
tivazione ancora maggiore. Sono
felice anche per lottimo risulta-
to a Segrate di Ambrosoli che con
il 42,2% supera nettamente il 38%
raggiunto da Maroni e anche per
il risultato molto buono della mia
lista, Patto Civico Ambrosoli, che
la terza pi votata in Segrate do-
po Pd e Pdl. A bruciapelo, ti di-
metterai da consigliere comuna-
le? Non ci ho ancora pensato,
non c' incompatibilit tra i ruoli
ma ci devo riflettere, ora mi go-
do i miei 15 minuti di celebrit....
F.V.
IL NEO ELETTO Con 1.445 preferenze in Provincia il segratese Paolo Micheli, leader di Segrate Nostra, sbarca al Pirellone
E io che temevo di fare una figuraccia...
Ce lho fatta grazie alla mia citt, premiato il mio impegno in Consiglio comunale. Dimettermi? Ci devo pensare
5
27 febbraio 2013
Elezioni
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Delusione per i risultati na-
zionali, autocritica e propo-
siti per il futuro. Ma anche
soddisfazione per il buon ri-
sultato locale del partito, che
a Segrate ha registrato lo sto-
rico sorpasso sul Pdl, da
sempre padrone della cit-
t. Unaltalena di umori, nel
Pd segratese allindomani
del voto. Perch se da un la-
to non si pu nascondere la
sconfitta regionale e nazio-
nale, si pensa anche in pic-
colo, cio ai risultati segra-
tesi che segnano una buona
affermazione e un recupero
di voti rispetto alle (disastro-
se) comunali del 2010.
I risultati delle elezioni na-
zionali e regionali sono dei
brutti risultati, che indicano
una grossa difficolt nel dia-
logare con varie aree regio-
nali e sociali del Paese -
spiega allindomani dello
scrutinio delle sezioni il se-
gretario Pd locale Dario Gio-
ve - a livello nazionale il Pd,
che sia pure per poco guida
la rappresentanza parlamen-
tare, deve avere il coraggio
di proporre un elenco a pun-
ti di cose da fare subito in
modo chiaro e sfidare tutti,
a cominciare dal M5S, a vo-
tarle in Parlamento, in un
tempo determinato. Mo-
ralizzazione, rigore assolu-
to nel controllo della spesa
pubblica, nuova legge elet-
torale, legge sul conflitto
dinteressi, rilancio delle
condizioni di vita dei citta-
dini. Su questi temi bisogna
muoversi con rapidit ed
estrema chiarezza.
Certo brucia la sconfitta in
Lombardia, dove dopo ven-
tanni sembrava arrivato il
momento del cambiamento
invocato dallo sconfitto Am-
brosoli. La sconfitta di ieri
nasce da una sottovalutazio-
ne del ruolo e dellimportan-
za da attribuire ai nostri am-
ministratori locali e dal non
aver speso tutte le energie
possibili in quelle zone del-
la regione dove era prevedi-
bile che anni, decenni, di no-
stra assenza non si sarebbe-
ro potuti risolvere solo pre-
sentando un candidato dal
curriculum prestigioso co-
me Ambrosoli. Intanto, il
Pd diventa il primo partito
di Segrate... La coalizione
per Ambrosoli, da me pro-
fondamente sostenuta, ha
vinto in citt con buon mar-
gine su quella del centrode-
stra - continua Giove - Il Par-
tito Democratico arrivava a
questa scadenza elettorale
con alle spalle i risultati del
2010 relativi alle elezioni re-
gionali e comunali. Rispet-
to alle regionali abbiamo in-
crementato i nostri voti di
circa il 15% passando da
3.795 nel 2010 a 4.375 nel
2013. Nelle comunali del
2010 i nostri voti erano sta-
ti solo 2.930. Nelle politiche
il Pd ha raccolto circa 5.400
voti sia alla Camera che al
Senato. Oggi siamo dunque,
senza discussione, il primo
partito a Segrate. Quanto
pesa su questo risultato la
tendenza generale del Paese
e, in particolare, della Pro-
vincia di Milano e quanto la
situazione segratese? Il la-
voro e limpegno messo in
questi tre anni stato pre-
miato dai nostri concittadi-
ni - secondo Giove - pur sen-
za scordare il risultato della
lista civica Ambrosoli che ha
raccolto da sola 2.780 voti e
qui faccio i miei complimen-
ti a Paolo Micheli per la pro-
pria affermazione persona-
le. Questo ha dimostrato, al
di l di vane parole, che il
cambiamento intrapreso do-
po il 2010 sta dando i suoi
frutti, e che il risultato globa-
le ottenuto dalla coalizione
di centrosinistra a Segrate
deve essere la base su cui far
partire da subito un nuovo
stadio di cambiamento,
aprendo anche qui un con-
fronto serrato con le nuove
forze confermate dal voto
elettorale.
NEL PD Parla il segretario Dario Giove, deluso per il risultato nazionale e regionale ma soddisfatto per quello segratese
La coalizione vince: ora ripartire da qui
Il risultato del centrosinistra deve essere la base, aprendo anche qui un confronto con le nuove forze confermate dal voto
Super lavoro
per gli uffici
606 le tessere
elettorali
rilasciate
IN COMUNE
IL CAPOGRUPPO PD VITO ANCORA
Il giorno dopo quello
della festa, se si vince. O
delle recriminazioni, in ca-
so di sconfitta. Ma soprat-
tutto, dellanalisi del voto,
che durer probabilmente
settimane. Anche il capo-
gruppo del Pd di Segrate,
Vito Ancora, commenta il
voto. Soddisfatto a met,
come tutto il partito, per il
buon risultato
cittadino ma
il pesante ton-
fo nazionale e
regionale.
Il Partito de-
mocratico di
Segrate, sia
nel l ambi t o
della compe-
tizione politi-
ca alla Came-
ra e Senato,
sia in quella
regionale ri-
sultato il pri-
mo partito a Segrate, con
oltre 5.300 voti e percen-
tuale del 25,37% - spiega
Ancora - la coalizione gui-
data da Umberto Ambroso-
li ha vinto a Segrate rispet-
to a quella guidata da Ma-
roni per oltre 900 voti in
pi, conseguendo il
42,88% contro il 38,07%.
Rispetto alle scorse elezio-
ni regionali del 2010, il Pd,
per fare un confronto con
altre elezioni non eccessi-
vamente datate, cresciuto
di circa il 15%, aumentan-
do da 3.795 a 4.375 voti di
lista mentre si assistito di
un dimezzamento a livello
locale di Pdl e Lega prin-
cipalmente a favore di M5S
che ha ottenuto un grande
risultato anche a Segrate.
Il risultato anche merito
credo del lavoro quotidiano
che i nostri consiglieri fan-
no in Comune e nel rappor-
to che sviluppano con il
territorio e i cittadini. In-
dividuando negli ammini-
stratori locali i punti di for-
za che avrebbero potuto far
cambiare marcia e consen-
tire una vittoria ad Ambro-
soli. I voti di
preferenza per
i candidati del
Pd a Segrate
sono stati
espressi in
maggior nu-
mero di prefe-
renze per Mas-
simo DAvolio
e Arianna Ca-
vicchioli - con-
tinua il capo-
gruppo Pd -
entrambi i can-
didati sono
espressione del proprio ter-
ritorio, essendo o essendo
stati sindaci, rispettivamen-
te di Rozzano e Rho. Per-
sonalmente credo che se i
candidati del Partito demo-
cratico per la lista regiona-
le fossero stati scelti con
criteri tali da privilegiare
lespressione dei territori
(sindaci e amministratori
locali), il risultato a livel-
lo regionale sarebbe stato
sicuramente migliore di
quello ottenuto e per il qua-
le vi il vero motivo di
rammarico. In tal senso
credo di poter inquadrare
lottimo risultato di Paolo
Micheli, al quale vanno i
miei auguri e quelli dellin-
tero gruppo consigliare del
Pd di Segrate.
Alle elezioni regionali
vincono i territori
Complimenti a Micheli
Si sono svolte corretta-
mente le operazioni di
voto a Segrate, dove
gli scrutini si sono
chiusi poco prima
della mezzanotte di
marted con lo spoglio
delle regionali. Super
lavoro come sempre
per lufficio elettorale
e per il S@C, incarica-
to del rilascio dei
duplicati delle tessere
elettorali e del rinnovo
dei documenti diden-
tit scaduti, necessari
per votare. Sono stati
ben 606 i duplicati
rilasciati dagli uffici
dellanagrafe per
smarrimento degli ori-
ginali e, spesso, di altri
duplicati. 118 invece le
carte didentit rila-
sciate nel fine settima-
na ad altrettanti segra-
tesi distratti che
hanno aspettato lulti-
mo per convalidare il
proprio documento.
Nella foto a sinistra, il
capogruppo del Partito
democratico di
Segrate Vito Ancora.
Qui sopra, il segretario
cittadino del Pd Dario
Giove. Oggi siamo
dunque, senza discus-
sione, il primo partito a
Segrate e abbiamo
incrementato i nostri
voti del 15% rispetto
alle comunali del
2010, spiega Giove.
6
27 febbraio 2013
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Scuola
IMPRESAFUNEBRE SEGRATESE
dal 1965 al Vostro servizio
ufhcio: 02.2134658 notturno: 02.2847544
via 25 Aprile, 31 - Segrate
Nel nostro uffcio si accettano
le volont di scegliere in vita il
luogo dove deporre le proprie
ceneri. Tessera PROMULTIS in
omaggio convenzionata: Sanit-
Terme -Negozi
24 ORE SU 24
di Preatoni
ESCLUSIVA
Pure i lavoratori dell'ospeda-
le San Raffaele, mobilitati per
la trattativa contro i 244 li-
cenziamenti prospettati dalla
nuova propriet di Giuseppe
Rotelli, hanno atteso con an-
sia i risultati elettorali lom-
bardi. Anche perch avevano
espressamente richiesto al
prefetto milanese Camillo
Andreana la sospensione del-
la procedura di licenziamen-
to collettivo fino all'insedia-
mento della nuova Giunta re-
gionale, dal momento che do-
vrebbe essere uno dei mag-
giori interlocutori della strut-
tura: dal nuovo piano sanita-
rio regionale, infatti, potrebbe
dipendere anche il destino del
San Raffaele.
Per questo, si stanno racco-
gliendo firme tra i dipenden-
ti per riaprire il tavolo delle
trattative dopo la definizione
della nuova Giunta.
Nel frattempo, la Rappresen-
tanza sindacale unitaria (Rsu)
non ha perso tempo: oltre a
respingere l'ipotesi di un nuo-
vo referendum, avanzata dal
prefetto, ha convocato ieri
mattina in aula San Luca,
presso l'ospedale, un'assem-
blea generale dei lavoratori.
stata lanciata anche una sot-
toscrizione in sostegno al pre-
sidio e per aiutare a sostene-
re il reddito di chi potrebbe
rimanere a breve senza sti-
pendio e con il solo sussidio
di disoccupazione, sul conto
corrente intestato a Medici-
na Democratica onlus.
Altre manifestazioni sono
previste oggi, gioved, alle
9.30 in via Sforza a Milano e
venerd 1 marzo dalle 9 da-
vanti alla Curia di Cernusco
sul Naviglio, seguito da un
corteo fino al Fatebenefra-
telli di Cernusco.
Un esperto di mare e di tatti-
che di guerra ospite a Segra-
te. LAssociazione naziona-
le carabinieri locale ha orga-
nizzato, venerd scorso,
uninteressante serata su te-
mi non facili, come i possi-
bili rischi geopolitici derivan-
ti dalla crisi fnanziaria attua-
le. Relatore dellevento sta-
to Giorgio Giorgerini, ex am-
miraglio, originario di La
Spezia ma da molti anni resi-
dente a Milano, dove ha an-
che insegnato per alcuni an-
ni Teoria del potere maritti-
mo alla facolt di Scienze
dellUniversit Statale. Gior-
gerini stato consulente del-
lo Stato Maggiore della Di-
fesa, e lo ancora oggi per
lo Stato Maggiore della Ma-
rina, oltre ad essere direttore
di ricerca al Centro militare
di studi strategici a Roma.
Durante la serata, lesperto
ha messo in campo tutto il
suo sapere per analizzare la
situazione odierna: a partire
dal conflitto economico Ci-
na-Stati Uniti, fino alle riper-
cussioni della crisi mondia-
le che potrebbe generare for-
ti instabilit politiche, non so-
lo in Italia ma in varie parti
del mondo da qui a un anno,
secondo Giorgerini.
Strada ghiacciata, urto
frontale in via Monzese
Incredibile catena di incidenti, causati dal ghiaccio
sulle strade, marted mattina. Fin dalle prime ore del
mattino, ruote che slittano e auto che sbandano un po
dappertutto. Alle 6.40 in via Monzese, un furgoncino Fiat
Ducato guidato da un cittadino di origine albanese, S.K.
del 1956, finito contro una Mondeo, con al volante F.D.,
38enne di nazionalit rumena. Il furgone, che procedeva
in direzione Cassanese, finito nella corsia opposta per
cercare di evitare una Fiat 500 che si stava immettendo da
via Nenni in via Monzese e che si fermata in mezzo alla
strada, forse per un problema di perdita di aderenza. Ma
dalla corsia opposta sopraggiungeva la Mondeo, e lurto
frontale stato inevitabile, ma lieve. Nessun ferito, infatti,
tutti illesi i conducenti, compresa la signora segratese alla
guida della 500, S.A., classe 1953.
Sbanda a rond LunaPark
contro lo sparti-traffico
Anche in questo caso, lasfalto ghiacciato ha fatto
da complice in un incidente sulla circonvallazione
Idroscalo. Attorno alle 7.20 circa del mattino una Toyota
Corolla guidata da una donna residente in provincia di Lodi,
G.I., classe 1968, proveniva dallaeroporto di Linate in
direzione Pioltello, quando allaltezza della rotonda del
Luna Park di Novegro la donna ha perso improvvisamente
il controllo. Probabilmente proprio per via del fondo
scivoloso, andata a sbattere prima contro lo spartitraffico
di sinistra, ruotata su se stessa ed finita poi anche contro
quello di destra. Nessun altro veicolo rimasto coinvolto
nella carambola dellauto, illesa la conducente.
INCONTRO Giorgio Giorgerini ospite venerd scorso dellAssociazione Nazionale Carabinieri
Crisi ed equilibri mondiali,
parla lesperto di strategie
TRATTATIVA FERMA Respinta ipotesi del prefetto, si aspetta la nuova Giunta per accordo
No a un secondo referendum
S. Raffaele attende la Regione

Jeep scivola e si ribalta


in circonvallazione
Sempre marted mattina, non andata bene
neanche a un pioltellese, C.M., classe 1959, che stava
percorrendo la circonvallazione Idroscalo attorno alle
7.30 a bordo della sua jeep. Nellimmettersi sulla corsia
di svolta in direzione Peschiera Borromeo, ha perso il
controllo dellauto, che si ribaltata. Non cerano altri
veicoli coinvolti, nessuna conseguenza per il conducente.

LARTE DELLA
GUERRA
Giorgio Giorgerini, a
sinistra, con il
presidente
dellAssociazione
nazionale
Carabinieri locale
Alvise Gorla (a
destra). Lesperto di
tattiche militari ha al
suo attivo diverse
pubblicazioni,
lultima: Il mio
spazio il mondo,
storia delle guerre
corsare. Nel 2000 ha
ricevuto il premio
internazionale Una
vita dedicata al
mare per i suoi
studi navali
7
27 febbraio 2013
Attualit
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Orthopedia Tecnica specializzata nella costruzione
di plantari su misura, busti e tutori. Collaboriamo con
centri e associazioni sportive realizzando plantari adatti
a ogni tipo di attivit sportiva.
Paolo Pasini, tecnico ortopedico con pi di 20 anni di
esperienza, specializzato nellapplicazione di tutori in
traumatologia e nella realizzazione di plantari su misura.
Cesare Pozzi, responsabile commerciale letti e poltrone,
deambulatori e prodotti ortopedici.
Marco Bordina, podologo, specializzato in trattamenti
diretti alla prevenzione e alla cura di patologie quali: oni-
cocriptosi, alluce valgo, metatarsalgie, dolore da sperone
FDOFDQHDUH IDVFLWH SODQWDUH FDOORVLW XQJKLH LSHUWUR-
che, deformi e/o incarnite.
Per correggere ogni patologia e per recuperare una
corretta postura utilizziamo tecniche avanzate (Esame
Baropodometrico Posturale) per lanalisi e il rilievo dei
FDULFKL SUHVVRUL VXOOD VXSHUFLH GL DSSRJJLR SODQWDUH
Viale Monza 40, Milano | Tel 02 28970344
Fax 02 26115076 |orthopediatecnica@gmail.com
www.orthopediatecnica.it
$HURVRO XPLGLFDWRUL LQDODWRUL
termali, magnetoterapia, aspira-
tori chirurgici, elettrostimolatori,
bilance e molto altro!
Anche questanno, il Comune ha deciso di venire
incontro ai cittadini per incentivare la raccolta diffe-
renziata. Infatti, lAmministrazione distribuir gratui-
tamente la fornitura annuale di sacchetti biodegradabi-
li per la raccolta dellumido a tutte le famiglie
segratesi. Con una novit, rispetto allo scorso anno:
non verranno pi portati casa per casa. Bisogner
andare a ritirarli direttamente presso la piattaforma
ecologica in via Rugacesio.
Dal 2 marzo al 18 maggio, ogni sabato dalle 9 alle 17
(orario continuato) sar possibile recarsi in
piattaforma, muniti di carta didentit, e ritirare la
fornitura di 220 sacchetti a testa per ogni famiglia. Lo
scorso anno i sacchetti venivano consegnati a casa
dalla cooperativa Multiservizi, questanno, con la
spending review, il Comune ha deciso di risparmiare.
Si calcola che siano
allincirca 15mila le
famiglie segratesi, e
usufruiranno tutte del
servizio. Con la media
di 0,0293 euro di costo
per sacchetto, il
Comune sborser pi o
meno 96.700 euro per
la copertura per un
anno del fabbisogno
dei cittadini.
Lobiettivo dichiarato
un anno fa di
raggiungere almeno il
60% di raccolta diffe-
renziata non stato ancora completato, ma
sicuramente un incremento c stato: dal 55% dello
scorso anno si passati a quota 56,54%. La raccolta in
citt stata introdotta nel 2006, partendo da un dato
del 35%. Questa iniziativa dovrebbe spingere i
cittadini a differenziare di pi, e meglio.
ALLA PIATTAFORMA ECOLOGICA SOLO
CON LA CRS - Unaltra novit riguarda proprio la
piattaforma ecologica: dal 1 marzo si potr accedere
solo attraverso la Carta regionale dei servizi (il
tesserino sanitario elettronico), per limitare lingresso
ai residenti segratesi e per effettuare un maggior
controllo. La piattaforma sar munita di un nuovo
sistema di accesso automatizzato, per cui l'ingresso
alla struttura sar possibile solo inserendo la Carta
regionale dei servizi in un apposito lettore: l'utente
verr cos riconosciuto tramite codice fiscale. Per
almeno tutto il mese di marzo, tuttavia, si potr
accedere anche se sprovvisti del tesserino: un periodo
di sperimentazione per dare tempo ai cittadini di
venire a conoscenza della novit. Gli orari di apertura
restano gli stessi: 9-12 e 15-18 il luned, marted,
gioved e venerd, 9-18 il mercoled e sabato.
Televisori e monitor (RAEE) possono essere conferiti
solo mercoled e sabato. Per ulteriori informazioni
possibile chiamare la Sezione Ambiente: tel.
02.26902336.
Un sostegno economico per
i genitori che rientrano al la-
voro da un congedo di ma-
ternit, o parentale. quan-
to la Regione ha stabilito,
estendendo allintero terri-
torio lombardo la sperimen-
tazione della cosiddetta Do-
te conciliazione servizi alla
persona, decretata tra le
Misure a sostegno del wel-
fare aziendale ed interazien-
dale e della conciliazione fa-
miglia-lavoro in Lombardia
(DGR n. 4221/2012 ).
aperto il bando 2013 per
accedere a un rimborso ri-
conosciuto per lutilizzo di
servizi di conciliazione dei
tempi di vita e lavoro, pre-
senti in un apposito elenco
individuato dalla Regione.
Si tratta di un rimborso men-
sile che pu ammontare a un
massimo di 200 euro, per
una durata complessiva di 8
mesi, quindi non pi di
1.600 euro. possibile usu-
fruire della dote in un arco
di tempo di 12 mesi.
La possono richiedere uomi-
ni e donne, residenti o do-
miciliati in Lombardia, che
rientrano al lavoro da un
congedo effettivo e conti-
nuativo, di maternit o pa-
rentale, della durata minima
di un mese.
La domanda va presentata
non oltre due mesi dal rien-
tro al lavoro, ed entro il ter-
zo anno di vita del figlio. Il
rimborso rivolto a lavora-
tori che sono dipendenti o
parasubordinati di micro,
piccole e medie imprese
(MPMI), grandi imprese e
grande distribuzione. Avran-
no la priorit i dipendenti di
imprese che abbiano avvia-
to azioni per l'introduzione
di misure di welfare a favo-
re dei propri dipendenti (pur-
ch non si tratti di misure
volte a facilitare l'accesso ai
servizi di cura).Possono ac-
cedere ai rimborsi anche le
libere professioniste, resi-
denti o domiciliate in Lom-
bardia, iscritte ad albi o alla
gestione separata.
I cosiddetti servizi di con-
ciliazione che vengono rim-
borsati attraverso la dote so-
no: servizi per linfanzia (0-
3 anni), socio-educativi e as-
sistenziali (minori di 14 an-
ni), altri servizi per disabili e
anziani. Devono essere scel-
ti allinterno di un elenco
(Filiera di Conciliazione),
che pu essere integrato, dal
gestore del servizio, per tut-
ta la durata del bando e visi-
bile allindirizzo https://Ge-
fo.servizirl.it/dote.
Si pu presentare domanda
fino al 31 dicembre 2013, o
compilando prima il modu-
lo sul sito https://Gefo.ser-
vizirl.it/dote e in seguito re-
carsi agli sportelli centrali
Asl per il perfezionamento
e la protocollazione della do-
manda, o farsi aiutare dagli
operatori per tutto liter am-
ministrativo.
Per il supporto alla presenta-
zione online della domanda:
U.O. Progetti San Dona-
to, via Libert 2, tel.
02.92655902 02.92655910
oppure Direzione servizio
famiglia Cernusco s/n, via
Turati 4, tel. 02.92654450
02.92654437.
Per informazioni, possibi-
le rivolgersi ai consultori fa-
miliari, dalle 9 alle 12, ad
esempio in quello cittadino:
via Amendola 10, tel.
02.92654907. Si possono ri-
chiedere ulteriori informa-
zioni via mail allindirizzo:
dote.conciliazione@aslmi2.i
t o visitare i sit Internet
www.famiglia.regione.lom-
bardia.it (sezione concilia-
zione famiglia lavoro),
www.aslmi2.it.
FAMIGLIAAl via il bando 2013 aperto sia a dipendenti di imprese che a liberi professionisti
Sostegno economico al rientro
da congedi maternit-parentali
INVESTIMENTO DA 100MILA EURO
In regalo sacchetti
(da ritirare) per la
raccolta dellumido
Torna l'iniziativa Una trama
di fili colorati, promossa dal-
l'associazione D come Don-
na in collaborazione con l'as-
sessorato alla Cultura e quel-
lo alle Pari opportunit del
Comune di Segrate. la se-
conda edizione della manife-
stazione, anche quest'anno
ricca di incontri, spunti e con-
versazioni sulle tante sfaccet-
tature del mondo femminile
di ieri e di oggi.
Il primo appuntamento, dal
titolo Il filo colorato delle
donne verde speranza. Da
Teresa Mattei ai progetti di
alcune donne d'oggi pre-
visto per sabato 9 marzo alle
16, in concomitanza con la
Giornata internazionale del-
la donna. All'incontro, che si
terr all'auditorium Luigi Fa-
valli, presso il centro civico
di Cascina Ovi (in via Olgia
9), parteciperanno, tra le al-
tre, l'antropologa Ambra Za-
ghetto, l'imprenditrice Tizia-
na Vimercati, la dirigente Pao-
la Malcangio ed Elena Salo-
moni, fondatrice di Mam-
meInRadio, prima radio ita-
liana dedicata esclusivamen-
te alle mamme.
Tutelando il ruolo della don-
na nella societ di oggi, D co-
me Donna - spiega il presi-
dente Enza Orlando - inten-
de proporre anche per il 2013
un percorso che ha lo scopo
di aggregare, coinvolgere, far
uscire dal proprio privato e
sollecitare spunti di riflessio-
ne sulla donna, sui suoi dirit-
ti. Per far crescere nella don-
na la stima e la consapevolez-
za del proprio valore.
D come Donna, che vanta una
presenza ormai ventennale sul
territorio segratese, promuo-
ve la socializzazione tra don-
ne attraverso incontri con
esperti sociali e culturali. In-
formazioni: tel.02.2133039,
dcomedonna.segrate@gmail
.com.
INCONTRI Sabato 9 marzo primo appuntamento a Cascina Ovi, dedicato a Teresa Mattei
Una trama di fili colorati fa il bis
nuova edizione con D come Donna
DIRETTORE RESPONSABILE: Federico Vigan
REALIZZAZIONE GRAFICA: Federico Vigan
REDAZIONE: Beppe Maseri, Raffaella Turati
COLLABORATORI: Anna Olcese, Enrico Sciarini,
Giacomo Lorenzoni, Giulia Di Dio, Federica Nin,
Francesca Leonzi, Alessandro Cassaghi, Simone
Risoli
MILANO COMMUNICATION SRL
Proprietaria ed Editrice - P. IVA 05365660967
REDAZIONE: via Cellini 5 - 20090 Segrate (MI)
E-MAIL: redazione@segrateoggi.it
SITO INTERNET: www.segrateoggi.it
TEL/FAX: 02.2139372
Stampa: RDS Web Printing
20862 - via Belvedere 42 - Arcore (MB)
Reg. Tribunale di Milano n.369 - 19/11/1974
In Italia, la mania delle torte
decorate ha cominciato a dif-
fondersi poco a poco, grazie
ad alcuni programmi tv. Pri-
mo tra tutti, Il boss delle tor-
te col pasticcere italo-ameri-
cano Buddy Valastro, segui-
tissimo sul canale Real Time,
dove anche i wedding plan-
ner nostrani hanno comin-
ciato a fomentare la fissazio-
ne per la torta nuziale alta co-
me un palazzo e tutta in ghin-
gheri.
Ora, per le segratesi e non che
per il cake design, ovvero
la decorazione dei dolci, or-
mai hanno il chiodo fisso, c
il posto giusto in citt dove
sfogare la propria passione e
le proprie velleit artistiche:
si chiama Sabrina cake de-
signer, la scuola appena fon-
data in pieno centro, in via
Roma 21, dove si tengono
corsi specializzati su muffin,
torte e affini e su come in-
fiocchettarli a festa. Lini-
ziativa partita da Sabrina
Crivellari, che di doti artisti-
che ne ha da vendere: Sono
cresciuta come artista a Mel-
zo, ho sperimentato tanto. Ho
cominciato da giovane, an-
dando a bottega, come si di-
ceva allora, in corso Magen-
ta, nellagenzia pubblicitaria
che stata la prima italiana a
collaborare con gli Stati Uni-
ti. Poi ho seguito per anni
lassociazione Gamma a
Melzo, dove ho cominciato a
eseguire ritratti di concittadi-
ni famosi, e con Rec Art
Gallery abbiamo tenuto tan-
ti corsi. Il cake design lho
imparato da S lo voglio,
che ha formato tante brave
maestre itineranti in tutta Ita-
lia. Dalla passione per la cu-
cina e dal talento per larte,
nata cos lidea della scuola:
ma soprattutto, dallincontro,
fondamentale, con laltra so-
cia Monica Liguori. Ci sia-
mo conosciute qui, sotto i
portici, al negozio di casalin-
ghi di Monica Bernasconi
ha raccontato laltra insegnan-
te I punti di riferimento per
lattrezzatura sono pochi, an-
che a Milano, e questo uno
dei pochi negozi che ha un
angolo dedicato ai prodotti
per il cake design. Ci siamo
incontrate, Sabrina aveva gli
spazi, e voleva dedicarli a
questo. Io cucino dolci da
ventanni, adoro i muffin e li
faccio da una vita, grazie a
unamica canadese che mi
mandava le ricette. Ho co-
minciato a fare decorazioni
per torte per amici e parenti,
ma ora vorrei aprire un mio
laboratorio artigianale.
Completa il team lunico uo-
mo presente, il giovanissimo
Riccardo Finazzi, figlio di Sa-
brina, che con la madre con-
divide lamore per il cibo e le
ore passate in cucina a prepa-
rare manicaretti, fin da pic-
colo. con loro collabora il la-
boratorio-pasticceria biologi-
ca I giorni del d di Melzo.
I corsi sono aperti a un mas-
simo di 12 persone per volta,
7 giorni su 7, per venire in-
contro alle esigenze di tutti.
Cosa non facile, anche per-
ch tante (la maggior parte
degli iscritti sono donne) pen-
sano di arrivare e riuscire su-
bito a creare opere spettacola-
ri, piene di fiori, nastri, ani-
maletti zuccherosi. Ma ci
vuole tanta pratica, e una buo-
na dose di manualit. Pro-
poniamo progetti fattibili, cer-
chiamo di andare incontro al-
le capacit dei clienti senza
farli uscire frustrati dalla
scuola ha spiegato Monica
Liguori Diamo le basi del-
la teoria, con tutte le indica-
zioni per poter poi affrontare
la realizzazione di una vera
torta a casa, anche con laiu-
to di una dispensa che diamo
agli iscritti. Al corso, infatti,
si lavora su una base di poli-
stirolo, che viene ricoperta
con la pasta di zucchero: in-
grediente indispensabile e
protagonista di ogni decora-
zione che si rispetti, e anche
caro. Un hobby impegnativo,
ma alla scuola insegnano an-
che piccoli trucchi per rispar-
miare e ottenere lo stesso un
belleffetto. Lidea di crea-
re una vera e propria Acca-
demia di cake design, la pri-
ma in Italia, per diffondere
anche qui lamore per i dolci,
unito al gusto per lestetica.
Raffaella Turati
8
27 febbraio 2013
Attualit
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
CAKE DESIGN La passione per le elaborate opere di pasticceria, diffusa anche grazie a noti programmi tv, prende piede anche qui
A scuola di dolci decorazioni da Sabrina
Aperti da poco in centro citt i corsi di Sabrina Cake Designer, per imparare a imbellettare e rendere favolosi tanti tipi di dessert
Un evento festeggiato in tut-
to il mondo fin dal lontano
1909, quando gli Stati Uniti
diedero il via alle celebrazio-
ni per rivendicare il diritto di
voto femminile. Ma solo
con l8 marzo 1922 che, an-
che in Italia, si inizi a parla-
re di Giornata internazionale
della donna.
Da allora, non senza varie vi-
cissitudini, la ricorrenza
esplosa in manifestazioni ed
eventi per rivendicare le con-
quiste sociali, politiche ed
economiche della donna, e
per denunciare le discrimina-
zioni e le violenze di cui an-
cora vittima in molte parti del
mondo. Il Comune di Mila-
no per la Festa della donna
offre diverse iniziative, in lo-
cali, piazze e ristoranti.
Ma per chi affezionato al-
limmancabile serata organiz-
zata da TeAtrio, lappunta-
mento a Segrate con Don-
ne in festa venerd 8 marzo.
Come ogni anno le sorprese e
le novit non mancano. Per-
ch questa volta la serata pro-
pone tre interventi presentati
da Eugenio Chiocchi. Si par-
te alle ore 21 con il cabaret di
Alessandra Ierse, attrice co-
mica conosciuta al grande
schermo soprattutto per la sua
interpretazione di Jolanda, la
prostituta (impegno che
non considera lavoro, ben-
s naturale proseguimento
della tradizione di famiglia)
un po svampita della sitcom
Belli dentro, in onda su Ca-
nale 5 dal 2005. A lei il com-
pito di enfatizzare e sdram-
matizzare le debolezze, le va-
nit, i capricci e i punti di for-
za della figura femminile e il
rapporto uomo-donna, indos-
sando i panni prima di Bru-
na, instancabile lavora-
trice bergamasca, poi di
Eva Kant, moglie bolo-
gnese di Diabolik, e per
finire di Jolanda.
Nella seconda parte
della serata, TeA-
trioEsperimenti pro-
pone lo spettacolo
comico Che cos lamour,
dedicato allamore e che, ha
spiegato Alessandro Bontem-
pi, direttore artistico di TeA-
trio e insegnante della scuola
di recitazione, prender mol-
to in giro la donna, ma anche
luomo... Sul palco, gli allie-
vi del corso avanzato di TeA-
trio, un gruppo molto affiata-
to e preparato.
TeAtrioInCanto conclude con
Voci di donna, musica dal
vivo al femminile con le al-
lieve del corso di canto diret-
to da Massimo Stingo. In-
somma, uno spettacolo
per tutti i gusti, a sot-
tolineare la poliedrici-
t di TeAtrio ha di-
chiarato Stingo
perch TeAtrio
non soltanto
punto di aggrega-
zione, teatro, tan-
go, cinema per bam-
bini. tutto. In-
gresso da 10 a 15
euro. Per informa-
zioni: tel.
0 2 . 2 1 3 7 6 6 0 ,
ww.spazioteatrio.it.
Giulia Di Dio
VENERD 8 MARZO Alla cascina Commenda la comica Alessandra Ierse e musica
Festa della donna con TeAtrio
tra cabaret e voci al femminile
TUTTI PAZZI
PER LE TORTE
Da sinistra, Monica
Liguori, Sabrina
Crivellari e Riccardo
Finazzi, nella sede della
scuola in via Roma 21.
Sotto, Monica mentre
decora al volo una torta
a tema pasquale,
appositamente per
Segrate Oggi.
Per informazioni sui
corsi: tel. 342.8369686,
www.sabrinacakedesig
ner.com.
INCONTRO Il 21 marzo allAuditorium
Don Mazzi ospite di
AIDO Segrate alla
Cascina Commenda
LAido segratese inizia il
2013 con una serie di inizia-
tive dedicate non solo ai suoi
soci, ma a tutta la cittadinan-
za.
Si parte gioved 21 marzo,
alle 21, presso lauditorium
Toscanini in cascina Com-
menda (in via Amendola a
Rovagnasco), con un incon-
tro con don Antonio Mazzi,
fondatore della comunit
Exodus. Don Mazzi, vol-
to noto e amato, parler a
braccio di tanti temi, parten-
do dalla famiglia, passando
dai ragazzi della sua comu-
nit e, ovviamente, dal pro-
blema della donazione di or-
gani, cruciale per Aido.
Intanto si sta gi cercando
lo sponsor per unaltra ini-
ziativa: il presidente della
sezione locale Bruno Ghi-
dini, infatti, vorrebbe porta-
re ospiti a Segrate Annalisa
Minetti e Toto Cutugno, in-
terpreti della canzone Vi-
vo con te realizzata per Ai-
do e scritta da Andrea Mer-
curio. Nel rinnovare la par-
tecipazione a eventi tradi-
zionali come la festa di San
Vittore di Rovagnasco, si fe-
steggia comunque lottimo
risultato raggiunto: 947 so-
ci, quasi cento in pi dello
scorso anno.
Lattrice comica
Alessandra Ierse,
nei panni di Bruna (a
sinistra), Eva Kant (a
destra) e Jolanda
(qui a fianco). Sar a
Cascina Commenda
l8 marzo prossimo
9
27 febbraio 2013
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Ancora un lieto evento nel
laghetto di Milano Due, do-
ve, lo scorso weekend, sono
venuti alla luce tre piccoli
cigni tra la curiosit e la
gioia dei frequentatori del-
la piccola "oasi" del quar-
tiere. Dopo la nuova onda-
ta di preoccupazione susci-
tata dalla stravagante pro-
pensione della coppia di ci-
gni neri, da mesi "residenti"
nel quartiere, a procreare
nei periodi pi impensati
dell'anno, stavolta hanno
scelto l'inverno per depor-
re e covare le uova, e tutti
a dirsi: "Ma ce la faranno
nonostante i rigori inverna-
li? E perch mai hanno di-
sdegnato la casetta che gi
era stata preparata per loro
per proteggerli anche nella
cova dell'autunno-inverno
precedente?". Quando poi
anche arrivata la neve con
l' ondata di gelo polare,
qualcuno ha provveduto a
dispensare un aiutino anche
questa volta: una serie di
coperture tese tra la caset-
ta e la nuova improvvida
collocazione del nido, pi
l'aggiunta umana di paglia
a rialzare il lato da cui le
uova avrebbero potuto ro-
tolare gi nel lago (cosa in
effetti gi accaduta in passa-
to) hanno trasformato l'al-
cova dei cigni in una villa
a pi locali e con veranda,
da far impallidire i castelli
delle favole, oppure, secon-
do i punti di vista, le tendo-
poli dei terremotati. Con
un sospiro di sollievo da
parte di tutti i simpatizzan-
ti, lo scorso fine settimana
sono finalmente nati tre ci-
gnetti, cui stato presto in-
segnato a nuotare in fila in-
diana e a risalire largine o
a tornare in acqua secondo
i comandi di mamma e pa-
p.
F.N.
Tutta Segrate in una sola ap-
plicazione. Il progetto di Se-
grate Service nato dal la-
boratorio digitale iMazzu,
gruppo di cinque creativi ca-
pitanati da Davide Mazzuc-
chi, con sede a San Felice.
Abbiamo pensato di fare
questa app che racco-
gliesse servizi, indi-
cazioni per il cittadi-
no, una guida interat-
tiva, una sorta di Pa-
gine gialle per il Co-
mune di Segrate ha
spiegato Mazzucchi
Qui nato come una
prova, con una versio-
ne per iPhone, per
iPad e anche il pdf in-
terattivo. Il tutto, pu
essere scaricato gra-
tuitamente, diretta-
mente dal loro sito
www.imazzu.com. Il
trucco che lappli-
cazione (o app) per-
mette di sfruttare la multime-
dialit in vari modi: ad esem-
pio, attraverso il collegamen-
to con la relativa pagina Fa-
cebook, su Twitter, sul sito In-
ternet. Inoltre, i dati sono con-
tinuamente aggiornabili: Gli
utenti stessi possono inviarci
segnalazioni, ad esempio per
dirci che quel ristorante non
c pi, o che gli orari dellal-
tro negozio sono cambiati.
in continuo aggiornamento,
ha specificato Mazzucchi. In-
somma, guida s, ma anche
interattiva. Allinterno si pos-
sono trovare tutti gli indiriz-
zi, e-mail e numeri di telefo-
no utili: dalle farmacie alle
parrocchie, dai mezzi di tra-
sporto (con collegamenti di-
retti ai siti ufficiali) ai risto-
ranti, utile non solo per chi,
magari, si trasferito da po-
co in citt, ma anche per chi
gi ci vive ma ha bisogno del-
la pizzeria dellultimora per
organizzare la cena improv-
visata con gli amici. La app
c da un paio di mesi, con al-
meno 300 download effettua-
ti. gi pronta la versione de-
dicata a Peschiera Borromeo,
il prossimo passo potrebbe es-
sere Milano, anche se l il la-
voro di raccolta dati sar mol-
to pi imponente. Tra i pro-
getti del laboratorio, anche il
blog www.moodwheels.com,
giornale online dedicato alle
gare automobilistiche e mo-
tociclistiche fuoristrada, dalla
Parigi-Dakkar al Rally dei
faraoni: grafica e passione
per le due e quattro ruote su
terreni insoliti, unite insieme.
Raffaella Turati
La febbre del gioco e come
curarla. 260 partecipanti, e 60
richieste rifiutate per esauri-
mento posti, al convegno A
che gioco giochiamo?... Sia-
mo tutti coinvolti, che si
tenuto il 19 febbraio scorso
alla Casa delle arti di Cer-
nusco sul Naviglio, organiz-
zato dalla Asl Milano 2 in
collaborazione con la Regio-
ne.
Ben cinque le Asl lombarde
presenti, dieci tra medici e pe-
diatri di famiglia che hanno
fatto da relatori sul tema del-
la ludopatia, o gioco d'az-
zardo patologico (Gap) che
colpisce sempre pi i cittadi-
ni, senza distinzione di sesso
o di et.
Dati allarmanti e in crescita:
nei servizi dedicati della Asl
sono in cura attualmente cir-
ca cento giocatori patologici,
e almeno mille avrebbero bi-
sogno di cure. Nella popola-
zione studentesca, il 58% dei
maschi e il 39% delle femmi-
ne ha giocato puntando soldi
negli ultimi dodici mesi, tra
gli adulti sono il 53% dei ma-
schi e il 29% delle femmine a
giocarsi i soldi. Per la prima
volta, la questione viene trat-
tata in maniera sistematica
coinvolgendo sia Asl che i co-
muni. Sono contento di ave-
re con me il presidente della
Conferenza dei sindaci Asl,
perch alcuni bisogni sono
percepiti dai sindaci pi rapi-
damente e in modo pi inten-
so - ha detto Antonio Mobilia,
direttore generale della Asl
Milano 2 - Parlare di ludopa-
tie significa andare a intercet-
tare un bisogno emergente
nella popolazione. E sui nuo-
vi bisogni, come questo, la
Asl si coordiner con tutti i
sindaci mettendo in campo le
risorse necessarie, perch le
risorse vanno trovate. E il
presidente della Conferenza
dei sindaci della Asl Milano
2, Antonello Concas, sinda-
co di Pioltello, da tempo in
prima linea per quanto riguar-
da la lotta alla diffusione del
gioco patologico e ha portato
la sua esperienza: Il Comu-
ne di Pioltello ha avviato una
battaglia legale con una sala
gioco che stava per aprire sul
nostro territorio. Abbiamo
cercato di impedire la sua
apertura perch era vicina a
determinati punti sensibili:
scuole, entri di aggregazione
giovanile e per la terza et. Il
fatto che la patologia influi-
sce particolarmente dal pun-
to di vista sociale, con grosse
ricadute soprattutto sulle fa-
miglie, e gli Enti locali si tro-
vano a dover arginare le con-
seguenze negative. un do-
vere politico da non sottova-
lutare, perch in gioco c' un
interesse pubblico enorme,
che ha pesantissime ripercus-
sioni sul nostro tessuto socia-
le - ha dichiarato Concas -
Uno dei modi a cui stiamo
pensando per fronteggiare il
problema a Pioltello di di-
sincentivare l'utilizzo delle
macchinette nei bar. Non
semplice, ma un primo pas-
so. Un'interessante iniziati-
va stata suggerita da Salva-
tore Tagliata, direttore socia-
le della Asl Milano 2: Il con-
vegno costituisce l'inizio di
un percorso formativo, che
potrebbe continuare attraver-
so corsi specifici rivolti agli
esercenti, in modo da fornire
loro gli strumenti per indivi-
duare i soggetti patologici.
Una collaborazione tra Asl ed
esercizi commerciali, che po-
trebbe portare a un bollino
di qualit per quei bar o al-
tro che aiutino a segnalare le
persone affette da Gap ai
servizi Asl. Anche se il rischio
dipendenza si sta spostando
sempre pi in rete, con la pos-
sibilit di giocare online su
internet. Attualmente le sedi
Asl che fanno capo al Dipar-
timento delle dipendenze e si
occupano di curare la ludo-
patia sono a Cassina de' Pec-
chi (via Mazzini 26,
02.92654693/90) e a Pieve
Emanuele (via Mascagni 2,
tel. 02.92656605).
CONVEGNO In aumento le persone afflitte dalla febbre del gioco, a Cernusco incontro programmatico
Sindaci e Asl uniti contro la ludopatia
nuove strategie per curare e prevenire
AL LAGHETTO DI MILANO DUE
Dopo ansie e paure
finalmente sono
nati tre cigni neri
Attualit
A destra, il sindaco
di Pioltello Antonello
Concas e il direttore
generale della Asl
MI2 Antonio Mobilia
a una Conferenza
dei sindaci
Porte aperte in alcuni
asili nido della citt,
con giochi e laboratori
per i bimbi. Sabato 9
marzo, dalle 9.30 alle
12.30 mamme e pap,
coi loro piccolini sono
invitati alla giornata di
open day presso le
seguenti strutture:La
rondine, Strada
Anulare 7, San Felice;
Sbirulino, Residenza
Seminario, Milano 2;
Il veliero, Residenza
Seminario, Milano 2;
Il nido di Agnese,
via Primo Maggio,
Segrate; Stella
stellina, via XXV
Aprile, Segrate.
Previsto un piccolo
buffet. Iniziativa del-
lAmministrazione e di
Stripes, gestore dei
nidi comunali.
Per informazioni, si
possono chiamare i
seguenti numeri: La
Rondine 02.7530307,
Sbirulino - Il
Veliero 02.26412366,
Stella stellina
02.2139865,
Il nido di Agnese
02.26902365.
Il 9 marzo
porte aperte
in tutte le
strutture
ASILI NIDO
DA SAN FELICE Pagine gialle addio, si scarica gratuitamente e contiene tante informazioni
Ecco Segrate Service, guida
con tutta la citt in una app
un mattino di un promet-
tente giorno di vacanza di
circa sei anni fa, quando Ti-
to Lanzi (un segratese ex di-
rettore in Ibm e, pur in pen-
sione, tuttora nel mondo del-
linformatica), in crociera tra
le maggiori citt del Baltico,
sbarca a San Pietroburgo.
uno di quei momenti inson-
dabili in cui la vita getta se-
mi per il futuro, al momen-
to indecifrabili: il signor Lan-
zi non lo sa ancora, ma ver-
r il giorno in cui stringer
un legame forte e misterioso
con questa citt e ci che di
essa lo ha colpito, un legame
che porter con s a casa sua,
a Segrate.
Ma torniamo al momento
dello sbarco in citt. La vi-
sita si preannuncia emozio-
nante anche solo al pensiero
che, fondata dallo zar
Pietro il Gran-
de (il 27 mag-
gio del 1703),
la citt fu a lun-
go capitale del-
limpero russo e
sede della corte de-
gli zar, e certo ne
conserver vestigia
splendide e sfarzose.
E infatti la guida mo-
stra ai turisti il centro
storico (incluso dal 1990
nella lista dellUnesco dei
Patrimoni dellumanit),
presenta i capolavori del
Museo dellHermitage
ospitato in un complesso mo-
numentale costituito dallex
Palazzo dInverno e osten-
ta le tante cupole doro della
citt, che si stagliano contro
il cielo chiaro e freddo.
Ma i turisti di quel gruppo
sanno che, oltre alle cose lu-
minose, grandiose e sfavil-
lanti, fuori dal centro ne esi-
stono di ben diverse, e chie-
dono di essere guidati anche
l. E cos vedono una realt
che non li impressiona me-
no delle cupole dorate. No-
tano che la maggior parte dei
pietroburghesi abita in case-
alveari, soprattutto nelle pe-
riferie. Palazzi alti anche se-
dici piani, fatti di pannelli di
cemento che sincastrano
uno sullaltro, costruiti uno
addosso allaltro per sfrutta-
re al massimo gli spazi. Fi-
nestre e balconi chiusi, sen-
za un fiore sul davanzale, n
panni ad asciugare, n pie-
troburghesi in giro. La sen-
sa-
zione di una
citt fantasma. Bam-
bini vagabondi, s. E mendi-
canti, e ubriachi. La dram-
maticit e la povert non po-
trebbero avere maggiore rap-
presentazione simbolica. E
niente randagi in giro. Qual-
cuno spiega che un cane ran-
dagio, dopo un colpo in te-
sta e un buon numero di giri
sullo spiedo, la salvezza per
i barboni e i miserabili. Per-
ch stupirsi? Non lo sa che
durante la guerra non cera-
no pi cani e gatti in giro ne-
anche a Milano? aggiunge
il signor Lanzi.
Poi la vacanza finisce e si tor-
na a casa, dove il signor Lan-
zi atteso, con la fedelt e la
pazienza che appartengono
solo ai cani, dalla sua Birba.
Ho voluto un bene infinito
a Birba continua il suo rac-
conto il signor Lanzi, con oc-
chi umidi che tradiscono una
ferita ancora sanguinante
ma non sono andato a cerca-
re un altro cane, dopo che lei
se n andata.
passato qualche anno da
allora. E chi lo conosceva,
sapeva che se avesse trovato
un cane bisognoso, lavrebbe
preso volentieri.
Lo sapeva anche Iri-
na, una cono-
scente russa
sempre in
contatto,
b e n c h
abiti or-
mai a
Milano,
con alcu-
ne volon-
tarie a San Pietroburgo dedi-
te alla cura dei pi deboli,
anche dei cani. Un giorno Iri-
na gli comunica che le vo-
lontarie del suo paese hanno
raccolto tre cuccioli: Signor
Tito, sarebbe disposto a pren-
derne uno?, gli domanda.
In linea di principio s di-
ce lui vorrei una foto, giusto
per sapere la taglia, perch
cani grandi non ne posso te-
nere. Sono passati due o tre
anni da quella crociera. La
foto arriva e forse riannoda
un filo. Vista la foto del cuc-
ciolo, mi sono innamorato e
ho detto s. E questa volonta-
ria, Irina, di tasca sua, ha pre-
so laereo, andata a San
Pietroburgo e me lha porta-
to qui. Lho amato subito, e
lho chiamato Kira. Non co-
noscevo ancora lal-
tra Kira extracomu-
nitaria di Milano 2,
quella venuta dalle
Mauritius, di cui ha
scritto su Segrate
Oggi di qualche nu-
mero fa, dice il si-
gnor Tito volgendo-
si con uno sguardo
addolcito verso la
cagnolina e facendo-
mi notare che la be-
stiola ha capito per-
fettamente che stia-
mo parlando di lei.
Ma Kira era gi
traumatizzata per lesperien-
za che aveva avuto, sa, veder
uccidere i propri fratelli...
Glielho detto che, dopo una
botta in testa, li mettono sul
fuoco... La fame fame. Non
dimentichiamo che in quel-
la citt, i pensionati afflitti
dalla povert pi nera si ag-
girano sulle stesse
strade dove
camminano i
nuovi mi-
lionari,
prosegue
il suo
raccon-
to. Kira
ha tutto-
ra paura
degli uo-
mini e molto
meno delle
donne, perch vi-
vendo in casa con Katiuscia,
la volontaria che lha salva-
ta e tenuta un mese in casa a
San Pietroburgo, ormai vede
negli uomini il male e nelle
donne la salvezza. Ora si fi-
da completamente solo di
me, ma ci voluto del tempo
per farle superare i suoi trau-
mi. I primi giorni restava ad-
dirittura immobile, terroriz-
zata, senza neanche mangia-
re.
Gli chiedo come ha fatto a
conquistarne la fiducia.
Risponde: Lentamente,
con un amore infinito, ho
sgretolato quel muro che
cera fra lei e gli esseri
umani. Io ero ancora uno
sconosciuto. E ora attac-
cata a me in un modo mor-
boso. molto intelligente
e ha imparato presto a ca-
pire le mie istruzioni: fer-
ma, aspetta, non in questa
stanza, adesso il tuo posto
qui... Capisce e impara
tutto con una facilit incre-
dibile. Lunico problema
quando c il temporale:
ne ha unestrema paura.
una creatura cos dolce e
vulnerabile, che se esco
per una commissione non
la porto con me: per non
legarla fuori. Perch non
potrei sopportare che me
la portassero via, indifesa
com. Non saprebbe di-
fendersi. molto diversa
da comera Birba: se qual-
cuno avesse tentato di tra-
scinarla via, Birba avreb-
be opposto resistenza.
Lo sguardo gli va sulla fo-
to di Birba, sul tavolo. Si
commuove. Si allontana e
torna da me con un foglio
in mano, dicendo: Era un
cane eccezionale. Quando
morta non ho potuto fa-
re a meno di scrivere que-
sto.... Riportiamo nel box
a destra il bel ricordo di
Kira scritto dal signor Lan-
zi, e non possiamo fare a
meno, rileggendolo, di
commuoverci ancora un
po...
10
27 febbraio 2013
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Ambiente e animali
STORIE DI CANI Il segratese Tino Lanzi racconta larrivo a casa sua di una cucciola russa scampata alla strage di San Pietroburgo
Dopo Birba mai pi, ma questa Kira...
L sarebbe stata vittima dei poveri affamati, ma unamica ha saputo toccare il tasto giusto e cos non ho potuto rinunciare
Ci scrive la lettrice Sabrina Spairano:
Buongiorno redazione e signora Fe-
derica, vi invio due foto del piccolo Sa-
k, trovato in strada con gli occhietti ce-
sposi, raffreddatissimo e con una brut-
ta otite bilaterale in corso Uno dei
tanti abbandoni di piccoli indesiderati,
da sterilizzazioni non effettuate Sa-
k diventato un gatto tecnologico e
come i bimbi odierni anche lui che
ha cinque mesi, molto intelligente e
gioca con lattrezzatura moderna. Rin-
grazio in anticipo se vorrete pubblicare
il mio piccolo tesoro. Grazie a lei Sa-
brina, continuate a scriverci!
Pagina a cura di
Federica Nin.
Etologa mancata, ex
psicologa e ora
docente di lettere,
segratese da
trentanni.
federica.ebasta@alice.it
La Lega nazionale del
cane, con sede al canile
di Redecesio, rilancia
anche questanno la sua
campagna per una Pasqua
allinsegna della
solidariet.
Lassociazione propone le
sue esclusive uova di
finissimo cioccolato,
personalizzate in una
confezione appositamente
realizzata per la Lega del
cane. Le uova sono
disponibili in un unico
formato da 300 grammi,
al cioccolato al latte
oppure fondente.
Lofferta minima per
acquistarle di 10 euro.
Si possono regalare ad
amici e bambini che
hanno un amore
particolare per i cani, e
sensibili alla protezione
degli animali in generale.
Per uno o pi acquisti,
possibile prenotare le
uova telefonicamente,
chiamando il numero
02.2137864, oppure
inviando una mail al
seguente indirizzo:
legadelcanemi@fastwebn
et.it. Ulteriori
informazioni sul sito
internet:
www.legadelcane-mi.it.
Lassociazione ha sede in
via Redecesio 5 / a,
il canile aperto tutti
i giorni della
setimana, tutto
l'anno, nei seguenti
orari: dalle 9.30
alle 12 e dalle
14.30 alle 17.
Uova solidali
a Pasqua
a favore della
Lega del cane
INIZIATIVA
Inviateci
le foto dei vostri
animali o dei luoghi di
Segrate che amate. Le
pubblicheremo in questa pagina che
ogni due settimane dedichiamo alla
flora e alla fauna della nostra citt e alle
iniziative pi interessanti in tema di
ambiente ed ecologia. Puoi mandarle alla
mail redazione@segrateoggi.it o, se
non hai il computer, allindirizzo
Redazione Segrate Oggi, via
Cellini 5, 20090, Segrate.
11
27 febbraio 2013
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
SCELTI
PERVOI
Dal 27 febbraio
al 13 marzo
Musica XXI in
concerto a MI2
Venerd 1 marzo, alle ore
21, concerto degli allievi e
degli insegnanti dei corsi
comunali di musica a cura
dellassociazione Musica
XXI. Una carrellata di
brani da Bach ai giorni
nostri nella serata intitolata
Note in libert.
Auditorium De Simone
(Centro Civico Milano 2,
via Fratelli Cervi).
Ingresso libero. Info:
338.9791860,
musica.xxi@tin.it.
Al Parco Expo
camper in fiera
Da venerd 1 a domenica 3
marzo, il Parco
Esposizione Novegro
ospita Italia Vacanze, 39a
rassegna specializzata dei
mezzi e delle attrezzature
per le vacanze allaria
aperta. Una fiera dedicata
ai camper, ai caravan, al
campeggio e al turismo
itinerante. Orario
continuato dalle 10 alle 18.
Ingresso da 5 a 10 euro. Via
Novegro. Info:
02.70200022.
Al Circolo Bitte
House in festival
Sabato 2 marzo, ore 23, il
Bitte propone la migliore
musica house dal 96 a
oggi partendo da Super
Discount, storico album
di Etienne De Crcy che
ha ridisegnato i confini
della scena house. Da
allora si iniziato a
parlare di electro house.
In consolle: SV41, dj
Mail-Q, SimonSays.
Ingresso libero con tessera
Arci. Via Pacinotti 7. Info:
02.39560737.
Reggae, Vito
War al Magnolia
Altro che guerra di Piero:
quella delle Reggae Radio
Station Night la guerra di
Vito, combattuta senza armi
e con molti bassi. E
soprattutto con gli ultimi
vincitori del World Crash.
Sabato 9, ore 22, il Circolo
Magnolia ospita Vito War, il
primo esponente del reggae
italiano. Con lui, Golden
Bass, Urban Roots e Ital
Sound. Ingresso: 5 euro con
tessera Arci.
LArte dei suoni
a Rovagnasco
Terzo appuntamento con
Larte dei suoni. Gioved
14 marzo alle 21, concerto
per quartetto darchi del
Rose String Quartet. Sul
palco, la direttrice artistica
Elsa Martignoni (violino
I), Sarah Cross (violino II),
Tamami Soma (viola) e
Marilena Pennati
(violoncello). Musiche di
Jimi Hendrix, Piazzolla,
Beatles e altri. Ingresso
libero. Presso Cascina
Commenda, via Amendola.
di G.D.D.
MUSICA Esibizione allArci Malabrocca di Pioltello dei Cantautori riuniti a Milano
Fioriscono i talenti di Tantautori
Sul palcoscenico introdotti dal batterista Testoni dei Cavour, Duepuntozero, Ofl e Box 15
Con le prime esibizioni al
Ligera e al Tatanka di Mi-
lano, allArci Malabrocca
di Pioltello e a Cascina
Commenda si sono guada-
gnati un buon riscontro di
pubblico. Tanto che non si
tratta pi di invitare gli arti-
sti sparsi nellhinterland per
coprire le serate.
S, perch ormai sono i can-
tautori stessi che chiedono
di potersi esibire. Come
successo in questi ultimi
due mesi nel corso dei la-
boratori organizzati da
Tantautori, cantautori riu-
niti a Milano tra il circolo
Malabrocca e Cascina
Commenda. Che oltre ai pa-
droni di casa (Damar, Pino
Cerrigone, Niccol Lavel-
li, Giovanni La Monica, Va-
leriano Testoni), hanno por-
tato alla luce talenti nasco-
sti che si sono esibiti ieri se-
ra all Arci Malabrocca, in
via alla Stazione 22 a Piol-
tello. Sul palcoscenico spa-
zio a Duepuntozeno (Massi-
mo Airoldi), Ofl (La Mo-
nica, Stefano Ardizzone, Al-
berto Negrello, Davide Car-
rone e Federica Zenesini),
Riccardo Diaferia (Box 15),
Cerrigone, Damar e Simo-
ne Milani. A Valeriano Te-
stoni, batterista dei Cavour
e ormai show-man ufficia-
le delle performance Tan-
tautori, il compito di in-
trattenere e introdurre gli
artisti. Una serata che, ha
spiegato La Monica, ha
presentato i frutti di un
esperimento fatto in sala
prove, un laboratorio jam-
session dove cantautori, au-
tori e musicisti si sono in-
contrati, mischiati e diven-
tati Tantautori. Alla fine di
ogni concerto, con lopen
mic, abbiamo sempre dato
spazio a musicisti mime-
tizzati tra il pubblico. Ma
con il tempo abbiamo ini-
ziato a sentire la necessit
di incontrarci prima per
confrontarci, scoprire nuo-
ve sonorit e improvvisare
collaborazioni, ma senza
cambiare il pezzo originale
del collega. Tra i must dei
Tantautori, lesibizione in
acustico: Proprio per sotto-
lineare limportanza delle
parole, delle rime, delle fi-
gure retoriche scelte per va-
lorizzare il testo, ha con-
cluso La Monica.
G.D.D.
SANFELICINEMA
Piazza Centro Commerciale San Felice
Tel. 02.7530019 - cinema@san-felice.it
28 FEBBRAIO - 10 MARZO
A ROYAL WEEKEND
Gioved 28, venerd 1, sabato 2, ore
21,15 Domenica 3 ore 16 e 21,15
Commedia, GB 2012.
Durata: 1 ora e 34. Di Roger
Michell. Con Bill Murray, Laura
Linney, Samuel West.
Il film ruota attorno alla storia d'amore
tra Franklin Delano Roosevelt,
presidente degli Stati Uniti tra il 1933 e
il 1945, e la sua lontana cugina
Margaret Suckley, incentrata nel fine settimana di giugno
1939, quando il re d'Inghilterra Giorgio VI e la moglie
Elizabeth Bowes-Lyon fecero visita al presidente Usa.
QUARTET
Gioved 7, venerd 8, sabato 9 ore
21,15 Domenica 10 ore 16 e 21,15
Commedia, GB 2012
Durata: 1 ora e 38. Di Dustin
Hoffman. Con Maggie Smith, Albert
Finney, Tom Courtenay.
Cecily, Reggie e Wilfred sono tre
anziani cantanti dopera che vivono a
Beecham House, una casa di riposo per
artisti e preparano il concerto di
raccolta fondi per la loro residenza. Arriva per Jean, ex
moglie di Reggie, che si crede una diva e rifiuta di cantare.
Cultura e Spettacoli
Nonostante la nevicata del
21 sera, ad ascoltare il
professor Edoardo
Boncinelli nella sala
convegni del Centro Civico
di Milano 2 cera tanta
gente. Era il secondo dei
cinque incontri sul tema
della libert organizzati
da don Walter Magni della
parrocchia Dio Padre. La
libert trattata da Edoardo Boncinelli, ritenuto il
massimo esperto italiano di biologia, genetica e
neuroscienze, non stata quella riferita alla politica o
alla religione, ma quella che potrebbe essere limitata
dal determinismo genetico, cio dal patrimonio
genetico di ogni essere umano. Alla domanda: Siamo
liberi?, il professor Boncinelli ha dato una risposta
affermativa precisando che, se non lo siamo totalmente,
lo siamo in massima parte perch i nostri geni non sono
in grado di eliminare la nostra libert e che siamo
responsabili di quello che facciamo, anche se spesso
fuggiamo dalla libert perch connessa alla
responsabilit. Sollecitato dalle domande del pubblico,
il professore ha sostenuto che levoluzione culturale
umana veloce mentre quella genetica lenta, ma non
ha escluso che tra qualche decennio ci potrebbe essere
unaccelerazione dalle conseguenze imprevedibili.
Enrico Sciarini
Ieri sera applaudita esibi-
zione del pianista Daniele
Albericci, al Centro civico
di Milano 2. Una serata nel-
lambito di Musica Giova-
ne, organizzata da Elisa-
betta Giudici insieme con il
gruppo cultura della Parroc-
chia Dio Padre.
Daniele Albericci si esi-
bito di nuovo sul palcosce-
nico della manifestazione,
di ritorno dalla sua straor-
dinaria interpretazione al
concorso internazionale
Skryabin di Grosseto,
classificandosi tra i primi
10 pianisti.
Il pianista stato protago-
nista del concerto dal tito-
lo: La musica descrittiva:
dal simbolismo di Debussy
al dinamismo di Prokofiev.
Una scelta, ha dichiarato il
musicista, che si rif al suo
recente interesse per Debus-
sy: In particolare verso i
preludi che sono uno pi
bello dellaltro Imposta-
re una serata solo su di essi
per, mi sembrava un po
monotematico e quindi ho
deciso di inserire un autore
russo - i russi sono una mia
grande passione! - in que-
sto caso Prokofiev.
Dalle Visions Fugitives
(1915-1917) del composi-
tore sovietico, si passati a
una carrellata di preludi dal
Primo Libro (1910-1913)
dellautore francese: Dan-
seuses de Delphes, Voi-
les, Le vent dans la plai-
ne, Les son set les par-
fums tourment dans lair du
soir, Les Collines dAna-
capri e La cattedrale en-
gloutie.
Musica descrittiva, dunque,
le cui composizioni, come
dice la parola stessa, hanno
il fine continua Albericci
di descrivere con i suoni
un qualsiasi tipo di evento
o situazione. Per fare un
esempio con un autore clas-
sico conosciuto, posso cita-
re Le quattro stagioni di
Vivaldi. Non sono brani che
richiedono una particolare
agilit tecnica, ma necessi-
tano sicuramente di unac-
curata ricerca timbrica e di
una diversificazione inter-
pretativa di ogni singolo
pezzo. Lesibizione del
pianista stata accompa-
gnata dalla proiezione di
immagini, spesso quadri
depoca, che hanno meglio
visualizzato questa musica
magnifica e raffinata.
Giulia Di Dio
MUSICA GIOVANE Concerto al Centro civico di Mi2, di ritorno dal successo di Grosseto
Preludi di Debussy e Prokofiev
e col piano Albericci incanta
AL CENTRO CIVICO DI MILANO 2
Boncinelli: Libert
e responsabilita
sono molto collegate
Rubriche
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
La normativa fiscale attual-
mente in vigore rende pi
conveniente il sostenimento
delle spese nel corso del pri-
mo semestre del 2013 anzi-
ch nel secondo. Infatti, dal
1 luglio 2013 si verificher
un aumento dellIVA (passan-
do dal 21% al 22%) e si ridur-
r la detrazione fiscale per le
ristrutturazioni edilizie (che
passer dal 50% al 36%).
Aumento IVA: LIVA salir
dal 21% al 22%. Questa ali-
quota si applica, ad esempio,
su carburante, abbigliamento,
calzature, cellulari, mobili, vi-
no, bevande gassate, servizi
in genere (come quelli di tele-
fonia mobile, quelli erogati da
avvocati, commercialisti, ar-
chitetti, servizi di lavanderia
e dei parrucchieri). Invece i
generi di prima necessit (co-
me latte fresco, ortaggi fre-
schi, frutta, pasta), non saran-
no interessati dallaumento:
la loro aliquota rimarr ferma
al 4%. Rester immutata an-
che laliquota al 10% che in-
teressa, tra gli altri, svariati
prodotti alimentari e i medi-
cinali.
Ristrutturazioni edilizie: per
i lavori svolti, fatturati e pa-
gati entro il 30/6/2013 pos-
sibile ottenere una detrazione
fiscale pari al 50% della spe-
sa sostenuta (fino a un massi-
mo di spesa pari a 96mila eu-
ro), da ripartire in 10 periodi
di imposta. Successivamente
a tale data la detrazione scen-
der al 36% per una spesa
massima riconosciuta di
48mila euro. La detrazione
spetta anche in caso di acqui-
sto di un immobile ristruttu-
rato da unimpresa di costru-
zione, di ristrutturazione o da
cooperative edilizie. Occorre
prestare attenzione alle mo-
dalit di pagamento: la nor-
mativa ammette solo il boni-
fico certificato (non sono ac-
cettati pagamenti in contanti,
tramite assegni o tramite bo-
nifico ordinario). Il bonifico
certificato un tipo di bonifi-
co particolare che deve esse-
re espressamente richiesto al-
la banca che effettua lopera-
zione, in quanto deve conte-
nere specifiche informazioni
(codice fiscale del beneficia-
rio della detrazione e del sog-
getto che riceve il bonifico,
causale del versamento) e
comporta lapplicazione di
una ritenuta in capo al rice-
vente. Ci significa che il de-
stinatario del bonifico non in-
cassa lintera somma, perch
una certa percentuale viene
trattenuta dalla banca e ver-
sata allErario come acconto
delle imposte da pagare. Sba-
gliare il metodo di pagamen-
to espone alla perdita del be-
neficio fiscale. La detrazione
Irpef riguarda gli interventi di
manutenzione straordinaria,
le opere di restauro e risana-
mento conservativo, i lavori
di ristrutturazione su singoli
appartamenti e su parti con-
dominiali. In questultimo ca-
so la detrazione fruibile a
fronte della certificazione rila-
sciata dallamministratore
condominiale e a condizione
di aver pagato tutte le rate
condominiali relative allin-
tervento in questione, prima
della presentazione della di-
chiarazione dei redditi.
Spesso ci si domanda come
mai sia proprio il gioco la
modalit pi efficace per per-
mettere ai nostri bambini di
crescere (imparando che esi-
stono delle regole da condi-
videre con gli altri). La rispo-
sta semplice: nel gioco, il
bambino, soprattutto quando
piuttosto piccolo (almeno
fino ai 6-7 anni), maggior-
mente predisposto ad appren-
dere, rispetto a una regola im-
partita in modo esplicito dal-
ladulto. Questo avviene per-
ch il modo di comunicare
delladulto si basa su una co-
municazione troppo raziona-
le e cognitiva (rispetto allo
stadio della comunicazione
in cui si trova ancora il bam-
bino). come se noi Italiani
cercassimo di comunicare
con una persona che parla lo
spagnolo attraverso la lingua
italiana. Per quanto le due lin-
gue si assomiglino, molto
spesso la persona di naziona-
lit spagnola non compren-
der i contenuti dei messaggi
espressi in lingua italiana. Sia
per lesempio dellitaliano
che parla con lo spagnolo, sia
per ladulto che parla con il
bambino, la soluzione miglio-
re, per essere veramente com-
presi, sar imparare la lingua
del nostro interlocutore. Il
gioco molto accettato dal
bambino perch rappresenta
un contesto piuttosto libero,
in cui ci si pu divertire, esse-
re spensierati e creativi, nel
quale, implicitamente e sen-
za che il bambino ne abbia
consapevolezza diretta, co-
minciare a rispettare delle re-
gole. In effetti, quando il
bambino entra nello stato
mentale del giocare deve co-
munque rispettare qualcosa:
sia esso un copione, per
esempio fare finta che la ba-
nana abbia le propriet di un
telefono oppure che il mette-
re i soldatini dentro un cas-
setto significa che poi non an-
dranno tolti perch devono ri-
posare e cos via sino a giochi
pi evoluti. Oltre a sperimen-
tare il senso del limite, con
il gioco il bambino pu espri-
mere la propria emotivit, sia
essa positiva (come la gioia),
sia essa negativa (come la
rabbia o la frustrazione).
La neve a Capanna Mara
regala panorami da favola
il gioco il migliore
educatore dei bimbi
Guardate la foto: non siamo
in Lapponia, e nemmeno in
Alaska, laltitudine mode-
sta (1.200 metri) e la loca-
lit a pochi passi dalla
Brianza. Eppure pare che da
un momento allaltro debba
spuntare Zanna Bianca dal-
la foresta! Insomma, questo
inverno sta prolungandosi
veramente tanto, e ormai noi
Tartarughe abbiamo battu-
to tutte le mete invernali
solite, cio quelle vicine e
non troppo alte, e possibil-
mente con rifugio finale (o
almeno un riparo dal freddo
e dalleventuale maltempo).
Alcune mete le abbiamo vi-
sitate due volte, e stiamo an-
siosamente aspettando che
il freddo molli un po per
spingerci un po pi lonta-
no e mangiare allaperto co-
me di consueto.
A dire il vero, ci abbiamo
provato sabato 16 febbraio,
percorrendo un tratto del
Sentiero del Viandante (da
Varenna a Bellano). Siamo
anche riusciti a mangiare al-
laperto, visto che cera un
po di sole Per faceva
ugualmente freddo!
Lo scenario in foto vicino
alla Capanna Mara (sopra
Erba), ultima nostra meta.
Sabato scorso comunque ab-
biamo avuto davvero corag-
gio lasciateci complimen-
tare almeno fra noi perch
era nevicato abbondante-
mente gioved e venerd, e
si sapeva che la neve avreb-
be ricominciato a cadere do-
menica (e luned), come
puntualmente avvenuto.
Questa volta comunque ci
siamo ciecamente fidati del-
le previsioni che da una set-
timana continuavano a dare
neve fino in pianura giove-
di e venerd, tregua il saba-
to e ripresa neve la domeni-
caTutto sommato siamo
stati premiati, perch infat-
ti abbiamo fatto la nostra
escursione tranquillamente
anzi Giorgio si spinto fi-
no al Monte Puscio rifo-
cillandoci poi con la polen-
ta e il minestrone del rifu-
gio, davanti a un bel cami-
no acceso.
Lescursione poi stata par-
ticolarmente piacevole per-
ch tutto il percorso era ab-
bondantemente innevato, pe-
r abbastanza battuto da non
aver bisogno delle ciaspole,
e non ghiacciato (quindi non
servivano nemmeno i ram-
poni).
Foto: Nei pressi della Ca-
panna Mara
ndare
a piedi
a cura di DI-HO
Per parlare al dottor
Lupo, scrivete una mail
a: dlupo2005@libero.it o
telefonate al 339.1985441
Una ricerca pubblicata lo
scorso 24 gennaio sulledizio-
ne online della rivista medi-
ca Cephalalgia conferma la
capacit degli agenti atmosfe-
rici di scatenare il mal testa e,
per la prima volta, d una mi-
sura quantitativa di questo ef-
fetto. In particolare gli studio-
si dellUniversit di Cincin-
nati, autori della ricerca han-
no, hanno concentrato la lo-
ro attenzione sui temporali e
sono giunti alla conclusione
che i fulmini siano in grado
di scatenare linsorgere di fa-
stidiose emicranie in un gran
numero di persone. I ricerca-
tori hanno preso in esame un
campione costituito da perso-
ne sofferenti di emicranie cro-
niche e hanno dedotto che
nelle giornate in cui il tempo
caratterizzato da temporali e,
soprattutto, fulmini, si osser-
va un aumento di circa il 30%
degli attacchi di mal di testa!
Secondo uno degli autori, Ge-
off Martin, i fulmini cause-
rebbero linsorgere delle emi-
cranie attraverso diversi mec-
canismi. Innanzitutto, in quan-
to scariche elettriche, sono
inevitabilmente accompagna-
ti da disturbi elettromagnetici
avvertibili anche a decine di
chilometri di distanza e, in li-
nea teorica, capaci di interfe-
rire, soprattutto nei soggetti
pi sensibili, con gli impulsi
elettrici che animano il siste-
ma nervoso centrale. Ma, co-
me fa notare Martin, i fulmi-
ni surriscaldano anche la co-
lonna daria che attraversano
innescando nellatmosfera
reazioni chimiche che produ-
cono alcune sostanze poten-
zialmente nocive, e capaci di
creare malessere nellorgani-
smo: fra queste, spicca lozo-
no. Gli autori della ricerca
confidano che i risultati da lo-
ro ottenuti possano aiutare co-
loro che soffrono di emicra-
nia cronica ad affrontare e
prevenire con maggiore effi-
cacia gli attacchi di mal di te-
sta, avviando magari per tem-
po adeguati trattamenti pre-
ventivi quando sono previsti
temporali. Gli studiosi di Cin-
cinnati non hanno comunque
intenzione di fermarsi qui, e
nei prossimi mesi indagheran-
no anche sui possibili effetti
sullorganismo di altri para-
metri atmosferici, fra cui tem-
peratura dellambiente, umidi-
t dellaria e pressione atmo-
sferica, e in particolare sul lo-
ro eventuale ruolo nellinsor-
gere dellemicrania.
RISPONDE LO PSICOLOGO
di MONICA BUSSO
IN SOLDONI
Ristrutturazioni
edilizie, dal 30 giugno
meno detrazioni
Scariche di fulmini
spesso scatenano
pure le emicranie
METEO E... SALUTE di Andrea Giuliacci www.giuliacci.it
27 febbraio 2013
12
Dott.ssa Monica Busso,
revisore legale, e-mail:
monica.busso@revisori.it
Per informazioni sulle
attivit delle Tartarughe
scrivete una mail a:
yoonkyun@fastwebnet.it
BIBLIOTECA
Il Comune salvi
laula studenti
Sono uno studente segratese, e
come molti altri, moltissimi al-
tri, frequento la biblioteca di Se-
grate. Da qualche tempo or-
mai uno dei luoghi pi frequen-
tati del nostro comune, molti ra-
gazzi vi passano intere giorna-
te e in questo luogo si conosco-
no fra loro, si confrontano sui
temi della politica, dellecono-
mia, del diritto e dellarte. Scri-
vo perch sono estremamente
preoccupato per le sorti dei lo-
cali che oggi appartengono alla
biblioteca di via degli Alpini, e
lo sono a ragion veduta: la poli-
tica segratese ha taciuto fino a
ora i progetti in merito, tenen-
do gli studenti, e la cittadinanza
in generale, alloscuro delle
scelte. Lungi dall'egoismo ca-
ratterizzante la politica odierna,
si chiede che gli attuali spazi
concessi allo studente rimanga-
no tali anche in caso di riloca-
zione del patrimonio librario. Si
chiede che la centralizzazione
della biblioteca sia un vero arric-
chimento, i vecchi spazi destina-
ti allo studio dovranno rimane-
re tali quali sono, inderogabil-
mente. (...) Chiedo personal-
mente agli esponenti della po-
litica in Comune di fare un gi-
ro nellaula studio un qualsia-
si giorno della settimana, per
capire di cosa parlo, si accorge-
rebbero il locale esser sempre
pieno e sottodimensionato al-
le reali richieste. Nessun altro
posto potr sostituire questi lo-
cali, dovranno solo esserci dei
posti in pi, nuovi locali per
nuovi studenti. Il luogo stra-
tegico allutenza di una certa
parte di Segrate e lo sar sem-
pre. Di questo siamo certi e or-
gogliosi, vogliamo che laula
studio rimanga nostra.
Uno studente di Segrate
Cerchiamo di tranquillizzare lo
studente che ci ha scritto e i suoi
colleghi: nel nuovo Comune di
via 1 Maggio previsto uno
spazio per gli studenti segrate-
si, che continueranno ad avere
la loro aula studio.
13
27 febbraio 2013
Penna al lettore
NUMERI UTILI
Polizia Locale: 02.2693191
Carabinieri Segrate:
02.2133721
Enel: 800.900.800
Aem: 800.199.955
Carabinieri: 112
Vigili del fuoco: 115
Guardia di Finanza: 117
Soccorso stradale: 116
Amsa: 800.33.22.99
Ufficio per l'Impiego:
02.9559711
San Marco riscossione
tributi: 02.26923026
Trenitalia: 848.888.088
Misericordia Segrate:
02.2139584 / 02.26920432
Radiotaxi Martesana: 2181
Cimitero: 02.26920638
Poste: via Conte Suardi 69
tel. 02.26954814
Spi-Cgil: 02.2136311
Associazione segratese
Lotta al Cancro: 02.21871332
Pronto Farmacie:
800.80.11.85
Atm: 800.80.81.81
MUNICIPIO
Tel. 02.269021 (20 linee)
S@C: lun-merc-gio 8.00-
12.15/13.15-15.00; mar 8.00-
12.15/13.45-17.30
venerd: 8.00-12.45
OSPEDALI
Cernusco: 02.923601
San Raffaele: 02.26431
Melzo: 02.951221
ASL ROVAGNASCO
02.92654.01-02-03
Orari: lun-mar-gio 8.30-13/
14-16; mer-ven 8.30-13
Consultorio familiare:
02.92654907
FARMACIA NOTTURNA
Il servizio svolto dalla
farmacia comunale di
Pioltello in via Nenni 9
02.2136198
GUARDIA MEDICA
Melzo.: 02.95.12.21
Pioltello: 02.92103610
RACCOLTA RIFIUTI
Amsa: 800.33.22.99
Centro raccolta differenziata
via Rugacesio: da lun a sab 9-
12; 15-18.00. Tel.02.2136486
BIBLIOTECA CIVICA
via degli Alpini 34
Orari: 9,30-12,15-14,00-
18,30. Chiusa il luned,
domenica e gioved mattina.
Tel. 02.21870035
ORARI SS. MESSE
S. Stefano - Segrate Centro
Fer.: 8,30-18,00. Fest.: 8,00-
10,00 - 11,30 -18,00 - Prefestivi
18. Tel. 02.2131016
SS. Carlo e Anna - S. Felice
Fer.: 9,00-18,00. Fest.: 10,00-
11,30 -18,30. Prefest.: 18,30.
Tel. 02.7530325
Beata Vergine Immacolata
Lavanderie
Fer.: 17. Fest.: 8,30-10,30-18.
Prefestivi: 18.
Tel. 02. 2136535
S. Alberto Magno - Novegro
Fer.: 17 - Fest.: 8 -10,30.
Prefest.: 18 (Tregarezzo). Tel.
02.7560204
Dio Padre - Milano Due
Fer.: 7,30. Merc. 18,30. Fest.:
11-19. Prefest.: 18.30.
Tel. 02. 2640640
Madonna del Rosario
Redecesio
Fer.: 18,00. Prefest.: 18,30
Fes.: 8,30 (chiesetta S.
Ambrogio)-10,00-11,00-18.30.
Tel. 02.2138808
S. Ambrogio ad Fontes -
Villaggio Ambrosiano
Fer.: 8,30-18. Fest.: 8,30-10-
11,30-18,30. Pref.: 18,30.
La citt a portata di mano CERCO LAVORO
-Signora italiana di 55 anni
pensionata, auto munita, of-
fresi come baby-sitter. Tel.
334-8077437 (27/2)
-Signora bulgara cerca lavo-
ro come badante o domesti-
ca. In regola e con esperien-
za. Tel. 320-9207119 (27/2)
-Signora bulgara cerca lavo-
ro come badante fissa o a
turni. Referenziata e con
esperienza di otto anni. Tel.
327-0328934 (27/2)
-Signora 40enne, madrelin-
gua russa, libero cerca lavo-
ro per collaboratrice dome-
stica - pulizie, stiro, dog sit-
ter.Tel. 333-8792521 (20/2)
-Redattrice iconografica, con
pluriennale esperienza uffi-
cio stampa libri, archivio,
giornalismo, cerca lavoro.
Tel. 348-7866300 (20/2)
-Signora peruviana referen-
ziata con esperienza cerca
lavoro come assistente do-
miciliare per anziani e ma-
lati. Tel. 380-3605482 (20/2)
-Ragazzo Italiano 45 anni,
appartenente categorie pro-
tette, cerca lavoro come cu-
stode, centralinista, fattori-
no o altro, referenziato, Die-
go 3382744214 (13/2)
-Infermiera Professionale,
decennale esperienza ospe-
daliera, si offre per assisten-
za domiciliare. Tel. 347-
4979242 (13/2)
-Studentessa universitaria
impartisce lezioni di tede-
sco, inglese e francese ad
alunni delle scuole medie e
del biennio superiore. Offre-
si anche come aiuto compi-
ti. Tel. 339-4575788 (13/2)
-Studente universitario lau-
reato in Economia imparti-
sce ripetizioni di matemati-
ca e inglese per ragazzi di
medie e superiore. Automu-
nito grande professionali-
t ed elasticit di orario. Tel.
349-7172860 (13/2)
-Laureata lingue e letteratu-
re straniere (inglese e tede-
sco), esperienza insegna-
mento e tutor, offre sostegno
a studenti scuole medie in-
feriori e superiori per mate-
rie umanistiche. Tel. 348-
7866300 (13/2)
-Studenti Cattolica e Bicoc-
ca di Economia vendono te-
sti universitari usati in otti-
me condizioni a prezzi con-
venienti. Tel. 349-7172860
(13/2)
-Signora italiana di 42 anni
mamma di due bimbe di 8 e
11 anni offresi come baby-
sitter. Tel. 338-6441705
(30/1)
-Signora italiana cerca lavo-
ro come lavapiatti o presso
impresa di pulizie. Disponi-
bile subito, massimo impe-
gno. Tel. 339-432160 (30/1)
VENDO-AFFITTO
-Vendo Daihatzu Materia
1.5, auto aziendale, mono-
volume, 5 porte, immatrico-
lata 06/2008, 81.000 km, ali-
mentazione benzina + gpl,
potenza 76 kw (103 cv)
cambio automatico, carroz-
zeria e interni neri. Prezzo
euro 5.000; possibile vi-
sionare l'auto a Segrate, pre-
vio appuntamento. Tel 342-
0061518 (27/2)
-Privato affitta in via Cristei
posto auto numerato e asse-
gnato in cortile a pavet e con
cancello telecomandato e
vende doppio lungo m.9
ideale x mezzi grandi. Tel.
335-5999624 (27/2)
-Vendesi Ford Fusion 1.6
diesel, anno 2006, km
60.400, prezzo 4.200 euro
trattabili. Tel. 338-5896927
(20/2)
-Honda Foresight 250
km.13.000 anno 2001 per-
fetta. Vendo a 900 tratta-
bili. Visibile in Segrate. Tel.
02.2640663 (20/2)
-Affitto uffici 80mq o
130mq a Segrate Centro
classe energetica ("F"e "G")
ideali per professionisti, dit-
te, rappresentanti. Ottima vi-
sibilit , prezzi interessanti.
Tel. 333/2499324 (20/2)
-Privato affitta trilocale ar-
redato al primo piano con
terrazzo in villa al Villaggio
Ambrosiano. Euro 650 con
possibilit di impiego come
colf. Tel. 393.1859490
(13/2)
-Box doppio, affitto o ven-
do in via 1 Maggio a Segra-
te. Lungh. 11 metri per 2,7
largh., due posti auto + spa-
zio per eventuale magazzi-
no. Libero subito e visibile
su richiesta. No agenzie. Tel.
348-8909006 (13/2)
-Vendo a Liscate villa sin-
gola su due livelli.Soggior-
no cucina abitabile riposti-
glio bagno; 3 camere bagno
e solaio; box triplo taverna
lavanderia bagno; Inferriate
antifurto aria condizionata.
Tel. 335-8098619 (13/2)
-Vendo girello deambulato-
re con seggiolino porta spe-
sa e porta borsetta, freni, mai
usato. Euro 120. Salottino
formato da 1 divano letto 3
posti con le 2 poltrone + ta-
volino in cristallo e acciaio
Euro 200. Mobile anni 70
con vetrinette, cassetti, por-
ta televisione estraibile, in
noce color mogano Euro
220. Tel. 338-2654176
(13/2)
ALTRO
-Studio di architettura, sito a
Segrate in luminoso e silen-
zioso stabile depoca, ristrut-
turato nel 2011, arredato con
sala riunioni in comune, cu-
cina, C.D.Z. e antifurto, of-
fre a liberi professionisti po-
stazioni di lavoro. Cad. 200
+ IVA al mese. Possibilit
plotter, fotocopiatrice, scan-
ner , internet. Disponibilit a
collaborazioni sinergiche per
incarichi professionali o gare.
Tel. 02-36727614 (27/2)
-Cedesi azione Malaspina
Sporting Club scopo affitto
frequenza 2013-2014, Tel.
349.4067201 (27/2)
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Le inserzioni sono gratuite e vanno inviate allindirizzo:
Segrate Oggi - via Cellini 5, 20090 Segrate
Oppure possono essere spedite via fax al num. 02.2139372
o via email allindirizzo: mercatino@segrateoggi.it
Preghiamo di formulare inserzioni brevi.
La direzione del giorna-
le non si assume alcuna
responsabilit sul con-
tenuto delle inserzioni.
PISCINA
C troppa gente
da via Rombon
Sul numero di Segrate Og-
gi del 6 febbraio 2013 a
pag.7 ho letto con interesse
la dettagliata lamentela della
signora Maria Rosa Beretta,
di cui condivido in toto quan-
to scritto, anzi aggiungo che
attualmente la causa della di-
minuzione degli spazi agibi-
li per il nuoto libero dovu-
ta anche alla frequentazione
degli alunni e del personale
della scuola privata inglese
di via Rombon, ovvero una
scuola che si trova fuori dal
territorio comunale di Segra-
te. Anch'io, come la signora
Beretta, sono pensionata e da
pi di dieci anni frequento,
sempre con meno piacere, la
piscina del nostro Comune.
Celeste De Barbieri
REDECESIO
A scuola votazioni
sotto lo sgocciolio
Nella scuola di Redecesio
unamara e bagnata sorpresa
per gli elettori che si son re-
cati a votare. Proprio sulla
rampa di accesso ai seggi,
passando, non si poteva che
essere colpiti dalle gocce di
infiltrazioni provenienti dal
tetto. Vedere i cittadini alza-
re gli occhi ed esprimere con
lo sguardo il loro pensiero,
stato per me emblematico
della preoccupazione e del
disappunto espresso da que-
gli sguardi. La preoccupazio-
ne mi nasce, per, dalla na-
tura dei pannelli del contro-
soffitto, in truciolato pressa-
to, e dalla macchia e dal gon-
fiore dello stesso pannello,
che rendono evidente che lo
sgocciolio e l'infiltrazione du-
ra da tempo. Proprio la natu-
ra del pannello rende eviden-
te la necessit di un interven-
to rapido, prima che, senza
preavviso, ceda di colpo rovi-
nando pericolosamente sui
bambini che ogni giorno fre-
quentano la scuola. Votare
sotto lo sgocciolio non un
problema, in unItalia che fa
acqua da ogni buco; un pro-
blema che Segrate, citt che
spende in ludico e fiorellini
uno sproposito, non interven-
ga immediatamente nella ma-
nutenzione scolastica, met-
tendo a grave rischio l'inco-
lumit dei nostri bambini
Gregorio Procopio
Coordinatore Sel Segrate
Allindirizzo: Redazione Segrate Oggi
via Cellini 5, 20090, Segrate
Con una mail a: redazione@segrateoggi.it
Inviando un fax al numero: 02.2139372
SCRIVETE A SEGRATE OGGI:
SEDE: Via Roma, 11 - 20090 Segrate (MI) TEL: 02.2138900
FILIALE: Via XI Febbraio, 17 - Vimodrone (MI)
TEL: 02.25007147 E-MAIL: info@csn-assicuratori.it
Agenzia Generale SEGRATE
Cordini, Sardi e Nasisi
Assicuratori dal 1974
Il cambio di residenza
si prenota su internet
Dal 4 marzo prossimo sar possibile prenotare
online l'appuntamento per il cambio di residenza e la
carta di identit cartacea. Gi da maggio 2012
possibile effettuare il cambio di residenza senza
doversi spostare da casa, trasmettendo tutta la
documentazione online, via fax o via posta, ordinaria o
certificata. Per consentire agli utenti di risparmiare
tempo e per ottimizzare la gestione interna, dal 4
marzo lo Sportello S@C Servizi al Cittadino cambia
orari: luned-gioved ore 9-18 orario continuato,
venerd e sabato ore 8-12.30.

Nuovi orari per gli uffici


della Polizia locale
Cambio di orario anche per gli uffici ella
Polizia locale segratese. Da luned 4 marzo, il
Comando di Polizia locale amplia gli orari di apertura
al pubblico: luned, marted e gioved dalle ore 08 alle
19.30; mercoled e venerd dalle ore 09 alle 17.
Per il recupero dei veicoli rimossi, invece, lo sportello
aperto fino alle 17.
In caso di necessit o urgenze, possibile chiamare il
numero del Pronto Intervento: tel. 02.2693191.

14
27 febbraio 2013
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Segrate Volley torna alla vit-
toria dopo la disfatta di Bolla-
te. Il sestetto capitanato da
Max Russo sotterra la Conto
Italiano Mantova imponen-
dosi 3-0 al palazzetto di via
25 Aprile. Con questi tre pun-
ti guadagnati, i leoni giallo-
blu si portano a pi due sulla
seconda in classifica Montec-
chio, prossima avversaria dei
segratesi. Il big match in
programma il 3 Marzo a Vi-
cenza. La Sol Smoke Out in-
cappa in un fastidioso 2-3 in
casa di Viadana Mantova,
stesso punteggio ottenuto dal-
la Canottieri Ongina (3-2 con-
tro Bollate), altra pretenden-
te alla promozione. Questi
punti persi dalle dirette inse-
guitrici potrebbero favorire
Volley Segrate in questa rin-
corsa alla B1. Il 3-0 ottenuto
contro la Conto Italiano Man-
tova frutto di un ottimo gio-
co di squadra e di una grande
determinazione dimostrata nei
recuperi difensivi trasforma-
ti in attacchi vincenti. Dopo
un inizio timido (8-9 al pri-
mo time out tecnico) i ragaz-
zi di Eccheli prendono il lar-
go grazie a due ace consecu-
tivi di Masciadri. Dopo il time
out di Mantova, i giallobl
cominciano a martellare la di-
fesa della Conto Italiano. Pre-
ti, Russo e Masciadri grazie
ai loro attacchi portano il pun-
teggio sul 16-13. Entrano Te-
scaro ed Erati per Pizzileo e
Sbertoli, ma la musica non
cambia. Il set si chiude sul 25-
22. Nel terzo e ultimo set i ra-
gazzi partono bene, decisi a
chiudere il match. Si va al pri-
mo time out tecnico sull8-6.
Segrate in scioltezza si porta
sul 16-9, set e match messi in
cassaforte. Sulle plance in
questo ultimo periodo Ma-
sciadri, che segna due ace.
Soddisfatto del gioco espres-
so in campo lallenatore,
Massimo Eccheli: I ragazzi
hanno affrontato bene lav-
versario, sono stati bravi ad
approcciare la partita con at-
tenzione. Mantova non ha il
valore tecnico di Bollate, ma
sta giocando una buona palla-
volo e avrebbe potuto metter-
ci in difficolt. La partita po-
teva essere ostica ma ne sia-
mo usciti a testa alta. Da
segnalare il debutto del-
lunder19 Andrea Agosti-
nello: Appena possiamo,
diamo la possibilit ai gio-
vani che si allenano con
noi di esordire in prima
squadra - continua il co-
ach - La nostra missione
consiste nel valorizzare i
giovani, le scelte societa-
rie lo confermano. Ter-
minata la partita contro
Mantova, gi tempo di
pensare al prossimo, fon-
damentale match contro
Montecchio. Il pensiero
di Eccheli? Dovremo farci
trovare concentrati, la partita
delicata e fondamentale per
le sorti del campionato. Ora
ci troviamo a pi due e dob-
biamo lavorare per migliorar-
ci sperando di cominciare la
partita con la giusta determi-
nazione e grinta. Se dovessi-
mo entrare in campo con il
piede giusto, la partita potr
volgere a nostro favore.
A.C.
Classifica (serie B2): Volley
Segrate 46; Montecchio 44;
Canottieri Ongina 41; Bolla-
te 37; Conto Italiano Manto-
va 35; Bedizzole e Viadana
28; Gorgonzola 23; Costa
Volpino 21; Volley Milano
17; Agricola Duemila 13;
Bellusco 9; Agliate 8; Avesa-
ni 7
Continua a vincere la Gam-
ma Basket, continua il testa a
testa con Basketown in cima
alla classifica del girone B di
serie D regionale. I gialloros-
si di coach Michele Colombi
vincono contro Valdesi Lodi
per 55-76, infilando la loro ot-
tava vittoria consecutiva. Per
non essere da meno, la coin-
quilina B-Town va a vincere
di dieci lunghezze contro Pa-
derno. Soddisfatto dellotti-
mo risultato il presidente del-
la Gamma, Roberto Biraghi:
I ragazzi hanno giocato una
buona partita su un campo dif-
ficile, sembrava di essere in
una ghiacciaia. In campo ho
visto dare il massimo da tutti,
ho assistito a una prova cora-
le molto efficace. Dopo un
primo quarto equilibrato (14-
13 il punteggio dopo dieci mi-
nuti di gioco), la Gamma rie-
sce a chiudere il primo tem-
po avanti di quattro lunghez-
ze. Il terzo periodo, ormai
risaputo, il momento in cui
i giallorossi ribaltano la situa-
zione andando a vincere la
partita. Il parziale di 28-11
spezza le gambe alla mode-
sta Lodi che non pu fare al-
tro che arrendersi ai tiri dalla
lunga distanza delle guardie
segratesi. Continua il presi-
dente: Gli avversari hanno
dato lanima per rimanere al
nostro livello nel corso del pri-
mo quarto, speravano di con-
trollare il risultato ma alla lun-
ga uscito il carattere della
Gamma. Il gioco di squadra
ci ha fatto vincere e Ghirardi
ha gestito molto bene il pal-
lone nei momenti decisivi,
smistandolo con bravura.
Commenta il diretto interes-
sato, il playmaker Federico
Ghirardi: La partita si gio-
cata molto sul fisico, Lodi ci
stata con il fiato sul collo per
due quarti, quando poi noi ab-
biamo cominciato a segnare
da fuori abbiamo dato lo
strappo decisivo nel punteg-
gio. Messi in cassaforte i due
punti, la mente va gi alla
prossima partita, fuori casa
contro Casalbasket. Allan-
data abbiamo vinto ma ci tro-
veremo di fronte una squadra
giovane e molto preparata dal
punto di vista tecnico - anti-
cipa il presidente - Non posso
pronosticare alcun risultato,
perch da quando siamo pri-
mi in classifica gli avversari
ci affrontano con pi grinta e
determinazione, dovremo es-
sere concentrati per tutta la
durata del match. Obiettivo di
questa stagione sar giocare i
playoff promozione, ci pro-
viamo da 4 anni e stavolta ab-
biamo la possibilit di far be-
ne. I ragazzi se lo meritano,
con linnesto dei giocatori di
Cernusco stiamo dimostran-
do che la Gamma vale la C2.
Alessandro Cassaghi
Classifica serie D regionale:
Gamma Basket Segrate e Ba-
sketown 34; Sant'Ambrogio
28; Bocconi 26; Mojazza 24;
Social Osa 22; Lodi, Cologno
e Varedo 20; Casalbasket 18;
San Carlo, San Pio X, Pader-
no e Melzo 16; Bresso 6; Rho
4.
BASKET Battuto Lodi, continua il testa a testa con la Basketown
Gamma sempre in forma
Biraghi: Meritiamo la C2
VOLLEY I gialloblu di Eccheli attesi il 3 marzo al match-verit
Segrate presenta il Conto
Ora sotto col Montecchio
FOTO SALA
Sport
Sono finite quasi tutte sul podio - nelle diver-
se categorie in cui erano iscritte - le venti atle-
te dellASD Nuovo Incontro che hanno parte-
cipato lo scorso weekend alla prima prova del
campionato regionale 2013 di Acrogym. Gran-
de prestazione per le segratesi, guidate da Va-
lentina Fuccaro e Laura Failla, che hanno sban-
cato il palasport di Lodi Vecchio dove si sono
svolte le gare della spettacolare disciplina che,
nascendo dalla ginnastica artistica, si evolve in
figure acrobatiche svolte in coppia, a tre o a
squadre. Nella categoria Mini Prima Senior
primo posto per Monica Fiorella e Arianna Tec-
chio e bronzo per Veronica Barina e Cecilia
Volorio. Nei Mini Prima Junior prime clas-
sificate Asia Sacco e Miriam Cernigliaro. Ot-
tima prova del Trio Senior, formato da Mo-
nica Fiorella, Veronica Barina e Giulia Sac-
chetti, che hanno concluso al primo posto. In
Seconda Categoria terzo gradino del podio
poi per il quartetto: Arianna Galli, Lorenza
Brandi, Michela Mentana, Myriam Brandi,
Agostina Felice. Argento per il quartetto di
Terza Categoria composto da Arianna Ma-
nara, Alice De
Ponti, Myriam
Brandi, Agosti-
na Felice.
Nel Campio-
nato B, infine,
primo posto per
il trio composto
da Arianna Ma-
nara, Alice De
Ponti, France-
sca Minorini.
Grande festa per il nuoto se-
gratese, lo scorso 17 febbra-
io. Alla piscina comunale di
via Roma si svolto il 1
Trofeo Citt di Segrate, or-
ganizzato dalla societ Sport
Management, che gestisce
limpianto natatorio comu-
nale. Enorme la partecipazio-
ne di atleti e societ prove-
nienti da tutta la provincia:
sono stati 462 i giovani e gio-
vanissimi che hanno parteci-
pato allevento, che si svol-
to sulle distanze dei 100 me-
tri (su tutti e 4 gli stili) per i
pi piccoli fino ad arrivare ai
200 e 400 stile libero per i ra-
gazzi.
Ottimi i risultati dei segrate-
si del Team Nuoto, che nella
gara di casa hanno ottenuto
19 medaglie (9 primi posti,
8 argenti e 2 bronzi).
Tra gli Esordienti doppio oro
per Samuele Cattaneo, An-
drea Longo e Alessandra
Senis. Soddisfazione anche
per Luigi Ancora (bronzo
nei 100 dorso), Marco
Grianti (argento nei 100 ra-
na e bronzo nei 100fa), Ga-
briele Pedone (1 classifica-
to nei 100 rana e 2 classifi-
cato nei 100 misti), Davide
Senis (argento nei 100 stile)
e Isabel Sidera Tola (2
classificata nei 100 rana).
Tra le ragazze, doppia meda-
glia per Silvia Fagnani, Iris
Carmen Valandro, Sara
Calvi e Alessia Marini.
NUOTO Al Trofeo Citt di Segrate organizzato da Sport Management
Pioggia di medaglie
per i delfini segratesi
ACROGYM A Lodi Vecchio prima prova del campionato regionale
Dominano le ginnaste
di ASD Nuovo Incontro
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
15
27 febbraio 2013
Calcio
La Polisportiva Citt di Se-
grate ha disputato finora una
stagione eccezionale e i nu-
meri ne sono la perfetta di-
mostrazione. Secondo posto
in classifica a quattro lun-
ghezze dalla prima, 41 punti
conquistati in 19 partite (12
vittorie, 5 pareggi e due scon-
fitte), 35 gol fatti (secondo
attacco del torneo) e solo 12
subiti (miglior difesa insie-
me alla capolista La Spezia).
Sono numeri da grande squa-
dra, quale si sta dimostrando
il collettivo allenato da Al-
berto Omini. E approfittan-
do anche del rinvio della
quinta giornata di ritorno a
causa della neve, abbiamo
fatto una chiacchierata con
il presidente Silvio Poli,
molto soddisfatto del mo-
mento che sta vivendo la
Prima Squadra:
Questo finora
lanno pi bel-
lo della mia
presidenza, i
ragazzi stan-
no facendo
qualcosa di
incredibile.
Sapevo che
avevamo messo insieme un
gruppo in grado di rendere al
meglio, ma quello che sto ve-
dendo va oltre ogni mia pi
rosea aspettativa. rimasto
Marco Sircana e con lui tutti
gli altri giovani su cui abbia-
mo costruito la squadra. So-
no strafelice, i ragazzi si al-
lenano sempre con grande
impegno e professionalit,
vedo un gran bel gioco, le al-
tre societ ci guardano come
esempio di gestione e di ri-
sultati... Sono
tutte cose che
ci riempiono
di orgoglio.
Ogni perso-
na sta facen-
do il meglio
nel proprio
settore e de-
vo dire che
s i amo
s t a t i
dav-
vero
fortunati a incontrare Alberto
Omini, che si confermato
un grandissimo conoscitore
di calcio. Un applauso va an-
che al preparatore Antonello
Maddalena che, grazie al suo
lavoro, sta facendo rendere al
massimo tutta la squadra. An-
che nel settore giovanile stia-
mo facendo bene: a parte un
paio di squadre, comunque
collocate in gironi difficili,
tutte le nostre formazioni
stanno disputando degli otti-
mi campionati. In questo
momento di grandi risultati,
forse lunico neo il seguito
del pubblico, che continua a
essere scarso. Seguo il cal-
cio cittadino da tanti anni e
devo dire che non c mai sta-
to tanto interesse verso le
squadre segratesi, forse an-
che a causa del frazionamen-
to del territorio. Abbiamo
7080 persone che ci seguo-
no con costanza e vengono a
vedere le partite sia in casa
che in trasferta, ma tranne gli
addetti ai lavori e i parenti,
sentiamo poca vicinanza da
parte del pubblico - spiega
Poli - Stiamo studiando alcu-
ne iniziative per portare pi
gente allo stadio, come ad
esempio collocare alcune ma-
nifestazioni delle giovanili
prima della partita della Pri-
ma Squadra, in modo che i
piccolini rimangano poi a ve-
dere giocare i grandi. Oppu-
re uno sconto per chi porta
un amico allo stadio. Sono
tutte cose che possiamo e cer-
cheremo di fare, ma lobietti-
vo rimane comunque ripor-
tare la Prima Squadra in cen-
tro, in modo da poter rag-
giungere un bacino di uten-
za molto pi ampio. Voglia-
mo tornare a giocare al Pa-
strengo e stiamo studiando le
modalit per poterlo fare gi
dalla prossima stagione.
Giacomo Lorenzoni
Classifica (Prima categoria
Lombardia - Girone L): La
Spezia 45, Citt di Segrate
41, Sporting L&B 37, Cal-
vairate 31, Sordio 29, Real
QCM 27, Frog Milano 27,
Cernusco 24, Savorelli 22,
Nuova Acop Zelo 21, Panti-
gliate 20, Centro Schuster 19,
Villatavazzano 18, Vidarde-
se 16, Palazzo Pignano 16,
Crespi Morbio 13
CALCIO/1A CAT. Il presidente Silvio Poli entusiasta della squadra, ma ha un grande cruccio
Questo Segrate merita pi tifo
vogliamo tornare al Pastrengo
In una domenica caratterizzata dalla neve, le uniche
partite che si sono disputate sono state quelle del
mattino e quindi la Fulgor riuscita a giocare contro
il Sacro Cuore, pur su un campo al limite della
praticabilit. finita 2-2 e i ragazzi di Ivan
Tommasello, sotto di due reti, sono riusciti a
raddrizzare la gara grazie a una rete di Scopa su
rigore e al pareggio messo a segno da Zamolo. E
nellultima mezzora la Fulgor ha chiuso gli avversari
nella propria met campo, ma per colpa del portiere
avversario e dellarbitro (che non ha concesso un
altro rigore) non poi riuscita a conquistare lintera
posta. un periodo in cui siamo poco fortunati. Il
Sacro Cuore ha fatto due tiri in porta (di cui uno
deviato) e due gol, mentre noi abbiamo colpito
traverse e avuto tantissime palle gol - il commento
dellallenatore Ivan Tommasello - Sono soddisfatto
comunque della prova dei miei ragazzi, che sono
riusciti a recuperare il risultato su un terreno
praticamente impossibile. In settimana la Fulgor
aveva ottenuto una vittoria, imponendosi nella gara di
recupero con lAlgo con il punteggio di 4-2 e
portandosi quindi a quota 26 punti in classifica. Nella
prossima domenica la Fulgor ricever il Golden
Ausonia, fanalino di coda. Il Marek, che questa
domenica non ha giocato a causa della neve, nel
prossimo turno affronter in casa la Real Milanese.
G.L.
Classifica: Marek 37, San Vito Tribiano 34, Fulgor
Segrate 26, Virtus Real Milanese 22, Dindelli 21,
Sacro Cuore Lambrate 16, Algo 15, Franco Scarioni
14, San Giorgio Limito 12, Mecenate 10, Peschiera
Borromeo 9, Macallesi 9, Golden Ausonia 7
CALCIO /3A CAT Pari col Sacro Cuore
Sotto la neve
Fulgor pimpante
ma sfortunata
Pattinaggio sincronizzato sul ghiac-
cio: unenunciazione che fa venire
alla mente, al ricordo di simili disci-
pline viste in televisione ai Mondia-
li o alle Olimpiadi, evoluzioni di atle-
te aggraziate che scivolano sulla pi-
sta in perfetta sincronia a una velo-
cit impressionante, interpretando
coreografie scandite dalla musica e
disegnando con grande abilit tec-
nica e artistica linee che si interse-
cano e cerchi vorticosi, inclusi i sol-
levamenti. Senza mai inciampare o
scontrarsi. Spettacolo puro, esibizio-
ni che incantano, che danno i brivi-
di, e fanno trattenere il fiato.
La finestra segratese su questa di-
sciplina (una via di mezzo tra sport
e spettacolo), nata negli Usa negli
anni Cinquanta, la apre Vittoria Ca-
bizza, 18 anni, simpatico scricciolo
moro residente a Milano 2 e che fa
parte delle Hot Shivers (brividi
caldi) della Precision Skating Mi-
lano con sede a Sesto San Giovanni,
che il 9-10 febbraio ha organizzato la
Spring Cup, importante gara inter-
nazionale. Una societ che ha avuto
il merito, nel 1992, di importare que-
sta disciplina alla quale si dedicano
pattinatrici provenienti dalla danza
e dallartistico e che dal 1994-95,
dopo appena due anni di appren-
distato, riuscita, grazie allappassio-
nato lavoro svolto dallallenatore An-
drea Gilardi, a vincere 19 campio-
nati italiani consecutivi allestendo
nel contempo un fiorente vivaio e
facendosi conoscere in campo inter-
nazionale. Come mai il pattinaggio
sincronizzato? Tutto nato quasi
per caso - dice Vittoria, studentessa
al terzo anno dello scientifico al liceo
Machiavelli e secondogenita di Fla-
vio e Alessandra - Da piccolina pra-
ticavo il pattinaggio artistico, poi un
giorno mia mamma mi ha portata a
Sesto a vedere unesibizione delle
Hot Shivers, che mi ha folgorato. Ne
sono rimasta entusiasta e da l, a 7
anni, sono entrata in societ e ho co-
minciato a praticare questa discipli-
na che mi ha subito coinvolta, grazie
anche alla bella atmosfera di collabo-
razione, di amicizia che si respira
nellambiente e che ti trasmette il
senso dellappartenenza. Il presiden-
te Elena Bestetti, il suo vice Franco
Caporali, lallenatore Gilardi e Giu-
lia Gandini, preziosa factotum della
societ, curano molto questo aspet-
to. Intanto cominciamo a fare un
po di sport e a divertirci poi si vedr,
ti avranno detto i tuoi genitori, gi
impegnati con tuo fratello Lorenzo
rapito dal calcio. Esatto, la fre-
quentazione mi ha sempre pi mes-
sa a mio agio grazie anche alle nu-
merose amiche che potevo frequen-
tare e cos nata la passionaccia che
ancora mi sostiene. A gratificarti
saranno arrivati anche i primi risul-
tati. Certo, un po alla volta sono
arrivati anche quelli: partendo dalla
categoria Cadette sono passata a
quella Novice e poi alla Junior, di
cui sono diventata capitana. Con la
Novice e la Junior ho vinto finora
quattro e cinque titoli italiani. Ades-
so il mio sogno passare alla squa-
dra Senior che primeggia in Italia e
si fa rispettare allestero. Penso, spe-
ro, che non manchi molto. A questi
livelli gli esercizi diventano pi fati-
cosi e impegnativi, ma ti senti com-
pleta, realizzata. Impegnativi sono
stati e saranno ancor di pi anche gli
allenamenti. Sacrifici non da poco...
Beh, un po di sacrificio c, nor-
male. Ci si allena per un paio di ore
dopo cena, escluso il sabato e la do-
menica. Gli allenamenti sul ghiac-
cio sono duri, contemplano la parte
atletica e quella artistica. Quando si
va a casa si ha solo voglia di andare
a letto. C anche da conciliare lo
studio. Per forza: al pomeriggio si
studia e la sera ci si allena. E il sacri-
ficio comprende anche un po di ri-
guardo nella dieta che per noi ragaz-
ze sorride - non un grande proble-
ma, ma la passione fa superare tut-
to. Anche il fatto di non avere mol-
to tempo per divertirsi con gli ami-
ci. Nei momenti di alta stagione
della nostra attivit, vale a dire in in-
verno, approfittiamo del sabato e del-
la domenica. A fine primavera e in
estate tiriamo un po il fiato. Amici
per il momento ce ne sono pochi,
personalmente sono... single, ma le
amiche sono tante, soprattutto le mie
compagne di squadra con le quali
mi trovo benissimo. Dopo quasi 14
anni di attivit mai un momento di
cedimento, mai affiorato il fatidi-
co ma chi me lo fa fare? Momen-
ti fugaci dai quali sono subita rientra-
ta, risucchiata dal gruppo. Molti sa-
crifici, tanti momenti di gloria, ma
prospettive di guadagno? Questo
uno sport di nicchia, riconosciuto
dalla Federghiaccio, ma che non par-
tecipa alle Olimpiadi. Tra il pubbli-
co poco conosciuto anche perch
da poco che si pratica in Italia. Le
nazioni che primeggiano sono quel-
le dove il ghiaccio una tradizione,
vale a dire Canada, Usa, Russia, Fin-
landia, Svezia, Cecoslovacchia, Ger-
mania. Per le gare sono seguite: a
Sesto nel recente appuntamento in-
ternazionale, la Spring Cup, abbiamo
fatto circa 4.000 spettatori in due
giorni. La nostra squadra junior, di
cui oltre a me fanno parte Carola
Burlini, Sofia Serpente, Lisa Santo-
ro, Giada Giuliani, Carlotta Scalam-
bra, Caterina Brivio, Alessia Gua-
gliardi, Francesca Bergonzi, Fran-
cesca Moroni, Greta Grimaldi ,Lara
Coppi, Enrica Grandis, Alessandra
Recalcati, Chiara Bosotti, Alice Caz-
zola, Cecilia Zanotta, Ginevra Ro-
mano, Claudia Preziati, Valeria Cu-
cina e Francesca Berlati, si classi-
ficata nona su 16 squadre. Ai primi
tre posti si sono piazzati i soliti...
Finlandia, Canada e Finlandia. In
campo internazionale sono queste le
squadre che primeggiano. Una di-
sciplina un po dimenticata... Ma
noi ci impegnamo per farla conosce-
re. La goccia, si dice, scava la pie-
tra... Speriamo. Sicuramente uno
sport che si pratica solo per passio-
ne. In societ, della quale le atlete
sono proprietarie per quote nomina-
li, facciamo tutto: ci prepariamo i
costumi, ci paghiamo le trasferte an-
che allestero. Adesso ad esempio ci
stiamo preparando per i mondiali ju-
nior che si disputeranno a Helsinki
dal 7 al 9 marzo. Qualche compen-
so lo otteniamo quando ci chiama-
no per le esibizioni. E in futuro?
Prima la categoria Senior, poi
Poi vedremo, anche perch dovr
conciliare la mia passione con gli
studi, con luniversit che intendo
frequentare. Vedremo. Intanto
Vittoria, la libellula segratese, con-
tinuer a volteggiare e a regalare a
s stessa e agli appassionati altri
Brividi Caldi.
Pep
SI FANNO ONORE La segratese Cabizza capitana della squadra junior Hot Shiver di pattinaggio sincronizzato di Sesto S.G.
I brividi caldi di Vittoria sul ghiaccio
Ha gi vinto in due categorie nove campionati italiani - Disciplina spettacolare e di grandi sacrifici che si pratica solo per passione
16
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Benvenuto Cellini 5
www.segrateoggi.it
27 febbraio 2013
redazione
pubblicit
amministrazione
giardini
Segrate