Sei sulla pagina 1di 56

y(7HB5J1*KOMKKR( +z!"!}!#!

Mercoledì 15 settembre 2010

OPINIONI NUOVE - Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

DIRETTORE MAURIZIO BELPIETRO ANNO XLV NUMERO 222 EURO 1,20*

CONFESSIONE A VANITY FAIR: «NON VOGLIO SPOSARE PIERSILVIO»

Toffanin l’anti-Veronica: non attacco cappello F. BORGONOVO a pagina 32

CASA SVENDUTA, HA DECISO FINI


OK, IL PREZZO È SBAGLIATO L’ex tesoriere di An ai pm: «Mi dissero di vendere a quella cifra
e a quella società». Le toghe adesso vogliono sentire la segretaria del leader. Perché non il cognato?
di ROBERTA CATANIA IL LODO DEL PRESIDENTE DELLA CAMERA ::: NEOTERRORISMO
«Ho dato seguito a quanto deciso dai vertici del
partito», è la spiegazione data ieri dall’ex tesoriere
Ora è Marchionne
di An ai pm che indagano sulla vendita della casa
l’uomo nero
a Montecarlo. Per individuare (...)
segue a pagina 2 Il patto E rischia la vita
:::
L’EDITORIALE di Gianfranco di GIAMPAOLO PANSA

Se fossi Sergio Marchionne, il capo

BOCCHINO HA CAPITO della Fiat, starei molto

DI AVER TIRATO
con i giudici attento alla mia sicu-
rezza. Mentre lo scri-
vo, penso che sia un
consiglio inutile. Un

TROPPO LA CORDA FRANCO BECHIS a pagina 2


grande manager co-
me lui ha di certo
una rete difensiva
di MAURIZIO BELPIETRO molto efficace. A
cura dei migliori professionisti (...)
Non so quanti se ne siano accorti, ma so- segue a pagina 13
no alcuni giorni che i finiani stanno calmi.
Dopo aver infiammato per settimane il di-
battito politico, adesso sono sotto tono: ::: EQUILIBRISMI
nessun attacco al Cavaliere, niente spara-
te contro gli alleati, neppure una battuta
acida di Granata. Parlano sì, ma più paca-
Gheddafi ci spara
tamente. In seguito all’exploit di Mirabel-
lo e all’intervista con Mentana anche il
Il governo perdona
presidente della Camera è diventato silen-
te e non c’è notizia di sue prossime appa-
i vescovi no
rizioni televisive, nonostante fosse an-
nunciata una vera e propria (...) di FILIPPO FACCI
segue a pagina 3
Premessa uno:
L’asse Procure-giornali RESPONSABILITÁ NAZIONALE / La campagna acquisti del premier ma certo che
monsignor Do-
Il voto si è allontanato menico Moga-

Si può risparare sul Cav Silvio cerca un gruppo a prova di traditori vero conta rela-
tivamente per-
ché è solo il ve-
di DAVIDE GIACALONE I siciliani dell’Udc e l’Svp si sfilano. Berlusconi al lavoro per trovare i sostituti scovo di Maza-
ra del Vallo, cer-
È bastato che il tempo del governo, e della le- IL RETROSCENA di MARIO GIORDANO to che pare eccessivo (...)
gislatura, s’allungasse che, immancabile, è segue a pagina 15
subito ripartita la corrida giudiziaria. L’allun- Venti di guerra, ventidue di pace. E forse anche ventiquattro o
gamento, con ogni probabilità, è più illusorio Cuffaro pronto a mollare Casini chissachè. La campagna acquisti del team manager Nucara è
che reale, ma le soffiate e le anticipazioni sulle
inchieste sono fra le poche cose sicure di que- per fare una grande dc nel PdL roba da far ricrescere i capelli a Galliani: Francesco Pionati
(Adc) non sarà Ibrahimovic, ma per il momento sembra in gra-
::: LA RICORRENZA
sto disgraziato Paese. (...)
segue a pagina 4
di NINO SUNSERI a pagina 8
do di muoversi a tutto campo assai più del centravanti; (...)
segue a pagina 7
Una donna...
Orfani di Oriana
Il non ci sto del rettore di Bologna Ma la Ue critica Sarkozy da quattro anni
L’università che licenzia Addio burqa e fuori i rom di RENATO FARINA

i ricercatori in sciopero Parigi torna ville lumière Oriana ci man-


chi. Ma è anche
di FRANCESCO SPECCHIA SENTENZA ANTI-ANIMALISTA di CARLO PANELLA vero che ci sei. Il
tuo sguardo cu-
Era l’Alma Mater di Bologna, ma Polemiche al calor bianco tra il go- rioso e infuocato
sembrava l’università di Berkeley nei Il danno morale verno francese e la Commissaria sulla vita, tutte le
mitici ’60. europea Viviane Reding sulle volte che ti pen-
Questa partita esagitata, attraver-
sata da fermenti di ribellismo tra il
negato al padrone espulsioni dei rom, nello stesso
giorno in cui il Senato di Parigi ha
siamo ci conta-
gia. Basta volerti
Senato Accademico e il prorettore al-
la Didattica, Gianluca Fiorentini (a
del cane ucciso approvato - quasi all’unanimità - la
legge che proibisce il velo integrale
bene, e il risultato è sicuro: viene vo-
glia di vivere, di arrabbiarsi, (...)
cui il rettore Ivano Dionigi (...) di A. CORICA a pagina 17 (hijab) e il burqa. (...) segue a pagina 35
segue a pagina 12 segue a pagina 19

* Con: ”I MAESTRI DEL BRIVIDO”- Vol. 4 Racconti del mistero € 6,00; Vol. 3 Lo strano caso del Dottor Jekyll e del Signor Hyde € 6,00; ”LA CUCINA DALLA A ALLA Z”- Vol. 21 Minestre & Zuppe € 4,00; Vol. 20 Pasta € 4,00. Prezzo all’estero: CH - Fr. 3.00 / MC & F - € 2.00 / SLO - € 2.00.
2 Mercoledì 15 settembre 2010 PRIMO PIANO
@ commenta su www.libero-news.it

STRANEZZE Nessun pm ha chiesto conto al costruttore


la resa dei conti della cricca Piscicelli delle sue telefonate a Montecitorio.
Nessuno ha sentito Di Girolamo, senatore accusato di mafia

Casa svenduta
«Ho eseguito
ordini di partito»
L’ex tesoriere di An ai pm: sulla cessione dell’appartamento
di Monaco «ho dato seguito a quanto deciso dai vertici»
Ora in procura sono attesi Lamorte e la segretaria di Fini

Il patto
::: I FATTI
L’INDAGINE
Il senatore Franco Pontone, già tesoriere di Alleanza nazionale, è stato
interrogato ieri dalla Procura di Roma, che sta indagando sulla vendita
dell’appartamento di Montecarlo ceduto in eredità al partito da una no-
bildonna.

con i giudici
LA RIVELAZIONE
Pontone ha riferito di aver «dato seguito a quanto deciso dai vertici del
partito». Interrogato poi su chi fossero questi vertici e se la decisione
provenisse da una riunione dei dirigenti di An, ha risposto senza ten-
tennare: «No». “Accusando”, di fatto, Gianfranco Fini, l’unico «vertice»
che poteva dare quell’ordine senza consultare i “colonnelli”

::: segue dalla prima cui ha inserito per errore la data di tone di occuparsi del rogito.
ROBERTA CATANIA un rogito che non avrebbe dovuto L’atto notarile tra il partito e la
. conoscere, quello dell’ottobre Printemps è regolarmente stipu-
(...) quali (e chi) fossero i «vertici», i 2008 tra le due società off-shore). lato l’11 luglio di quell’anno. Poco
magistrati chiedono al testimone dopo, il 15 ottobre 2008, la miste-
se la decisione provenisse da una
riunione dei dirigenti di Alleanza
NUOVE CONVOCAZIONI
Il senatore Lamorte, ad ogni
riosa società acquirente vende la
casa di Boulvard Princesse Char-
Un accordo tra il presidente della Camera e i magistrati
nazionale. Il senatore Francesco
Pontone risponde senza tenten-
modo, dovrà ripetere queste stes-
se parole anche negli uffici giudi-
lotte per 330mila euro. Coinci-
denza: la cede a un’altra società
conviene a entrambi. E la piega presa da alcune indagini
nare un attimo: «No». “Accusan-
do”, di fatto, Gianfranco Fini.
ziari di piazzale Clodio. Lui e Rita
Marino, l’allora segretaria parti-
con sede negli inespugnabili pa-
radisi fiscali, la Timara, che guar-
sembra dimostrare una “immunità” speciale per la terza carica
L’unico «vertice» che poteva colare di Fini, sono infatti stati in- da caso avrebbe affittato proprio
dare quell’ordine senza consulta- seriti nella lista delle persone in- al fratello della compagna di Fini, ::: FRANCO BECHIS Che le toghe siano interessate a quell’alleanza è evi-
re i “colonnelli”era infatti il leader formate dei fatti e già convocati. chiudendo il cerchio al terzo step. dente. Finora hanno sostenuto le ragioni della magi-
del partito successivamente con- Il procuratore capo e l’aggiunto !!! Tre incontri ufficiali ci sono stati, e rispetto ai stratura e cavalcato le singole inchieste ampi spezzoni
fluito nel PdL. Passo dopo passo, Pierfilippo Laviani, che si occupa- GIALLO DELLE OFFERTE predecessori non sono pochi. Da quando è presidente della sinistra che ancora albergano nel Pd e un partito
dunque, il presidente della Came- no del fascicolo aperto per truffa Inoltre è stata già ampiamente della Camera Gianfranco Fini ha ricevuto tre volte la che di quella battaglia ha fatto una bandiera: l’Italia dei
ra inizia ad entrare sempre un po’ aggravata e che per ora rimane a riportata anche un’altra anoma- giunta esecutiva dell’Associazione nazionale magi- valori di Di Pietro. Sostegni importanti, ma con un di-
di più nelle indagini della procura carico di ignoti, vogliono parlare lia: il fatto che Printemps e Timara strati, guidata del presidente Luca Palamara. È accadu- fetto: negli ultimi dieci anni gli alfieri dei pm sono stati
di Roma. Eppure il procuratore con chi ha visto la casa in questio- abbiano la stessa sede sociale e to il 13 giugno 2008, il 27 novembre 2009 e il 27 aprile al governo permeno di due anni.All’opposizione pos-
capo, Giovanni Ferrara, ribadisce: ne. La Marino e il senatore Lamor- rappresentanti comuni. Ma non è 2010. sono alzare la voce, cavalcare la protesta contro i prov-
«Al momento non ci sono i pre- te, infatti, furono mandati a fare tutto. Perché dalla deposizione di Siccome il presidente della Camera non ha alcun vedimenti invisi ai magistrati magari anche con una
supposti per convocare in procu- un’ispezione del bene ereditato ieri del senatore Pontone, rimasto ruolo istituzionale nelle vicende della magistratura, i bella manifestazione di piazza. Ma in Parlamento non
ra Gianfranco Fini e Giancarlo nel 1999 dalla contessa Anna Ma- due ore e mezza di fronte ai magi- tre incontri sono sembrati a molti atipici. Un elemento hanno la forza dei numeri: anche con il loro voto con-
Tulliani», nonostante il fratello di ria Colleoni, simpatizzante di de- strati, salta fuori un’altra incon- di fatto che ha messo le ali nei palazzi della politica a trario, le leggi possono essere approvate. Fare un patto
Elisabetta sia - oltre che l’attuale stra, che lasciò ad An una conside- gruenza. L’ex tesoriere di An so- quella che per alcuni può essere una leggenda, per altri con i finiani ha ben altri vantaggi per il partito dei giu-
affittuario dell’appartamento sot- revole parte del suo patrimonio. stiene di «non avere mai saputo una fantasiosa ricostruzione, per altri ancora quasi dici: nessun provvedimento potrebbe più passare
to esame - colui che nell’agosto Alla luce della «valutazione so- che fossero state fatte altre offerte una certezza: Fini prima di movimentare le sua truppe senza il “visto, si stampi” delle toghe. Un vantaggio
scorso il “cognato” ha indicato spetta» dell’immobile, per il prez- per l’acquisto di quell’immobile», all’assalto di Berlusconi avrebbe stretto un patto di fer- pratico enorme. A cui - secondo i restroscenisti - corri-
come intermediario per questa zo apparentemente inadeguato a eppure più di un testimone ha ro con la magistratura. Grazie a questo patto il presi- sponderebbe analogo vantaggio sostanziale di Fini:
operazione di compravendita. cui è stato ceduto, diventano cen- raccontato di avere tentato inva- dente della Camera godrebbe di una “immunità di- una immunità speciale personale e di gruppo.
trali le testimonianze delle perso- no di acquistare la casa che fu del- plomatica” speciale simile a quella concessa da quel Questa è naturalmente più difficile da dimostrare,
SMENTISCE IL CAPO ne che avevano visto in che condi- la nobildonna romana. lodo Alfano che non c’è più e avrebbe fuori dal parla- ma qualche serio indizio c’è nei fatti di questi mesi. È
Uno strano intermediario, zioni fosse l’appartamento prima Alle 17.30 si chiude il verbale del mento un alleato fondamentale, forse decisivo, nel vero che la magistratura si è mossa sul caso dell’estate,
considerando che sotto giura- che fosse ristrutturato. primo testimone convocato dalla braccio di ferro politico in corso. quello della vendita dell’appartamento a Montecarlo
mento Pontone sostiene di «non Fini, vale la pena ricordare, ave- procura di Roma, dove si stanno Naturalmente ad alimentare questo possibile retro- che An ricevette in eredità dalla contessa Anna Maria
conoscere il signor Tulliani» e di va infatti spiegato che la casa di ancora aspettando i documenti scena non ci sono unicamente quegli incontri ufficiali Colleoni. Ma i magistrati romani in questo caso non
«averlo visto forse in un’occasio- Montecarlo era «fatiscente», tan- chiesti per rogatoria alle autorità con l’Anm. C’è un episodio ben noto, quello del fuori avevano scelta: c’era una denuncia di parte di ex iscritti
ne, mi pare fosse una cena». Inter- to che nonostante si parli di 70 mq di Montecarlo. Pontone, comple- onda dell’autunno scorso in cui il presidente della Ca- di An che si sono sentiti truffati da quella che loro con-
mediario sconosciuto anche più terrazzo, in una delle zone più to grigio e cravatta, usa l’ascenso- mera flirtò con il procuratore capo di Pescara, Nicola siderano (con buona motivazione) una svendita. Con
all’altro ex tesoriere di An, Donato belle del Principato, nel 1999 la re interno per defilarsi nel par- Trifuoggi, lasciandosi scappare considerazioni su Ber- la denuncia in corso l’inchiesta doveva essere aperta.
Lamorte, che in un’intervista a Li- valutazione era stata di appena cheggio sotterraneo ed evitare la lusconi che se anche pensate uno affiderebbe a un so- Ma con l’annuncio arrivato ieri dai pm: «Non è prevista
bero già un mese fa aveva «escluso «450 milioni delle vecchie lire». calca dei giornalisti in attesa. Due dale, e non certo a un estraneo. C’è il lavorìo palese a la convocazione in procura né di Gianfranco Fini né di
che il fratello di Elisabetta Tulliani Per questo, sempre secondo la ri- cronisti, però, lo intercettano e, fianco della magistratura dei nuovi colonnelli di Fini: Giancarlo Tulliani», difficile immaginare fuochi di ar-
avesse avuto un ruolo nella vendi- costruzione del presidente della prima che il senatore chiuda la quello di Fabio Granata sempre a fianco - a prescinde- tificio giudiziari da quelle parti.
ta dell’appartamento in Boulvard Camera, l’offerta di 300mila euro portiera, riescono a rivolgergli re - dei pm siciliani, e quello più istituzionale di Giulia Ma quella di Montecarlo non è l’unica vicenda giu-
Princesse Charlotte». (anche se giunta nove anni dopo) due domande. Cosa ha detto ai Bongiorno, presidente della commissione Giustizia diziaria in grado di toccare il presidente della Camera.
Due testimonianze che vanno gli era sembrata equa, poiché «ad- pm della compravendita? «Quello della Camera. C’è il comportamento parlamentare dei C’è un fatto non di poco conto sbucato dai quasi 30 fal-
contro la versione ufficiale dira- dirittura superiore al valore della che è già uscito sui giornali», ri- finiani che si sono messi sempre di traverso a tutti i doni di documentazione dell’inchiesta sulla cricca de-
mata da Fini, l’unica volta che la casa». Perciò quando, nel 2008, il sponde laconico. Qual è stato il provvedimenti del governo sulla giustizia che erano gli appalti pubblici. I Ros dei carabinieri hanno inter-
terza carica dello Stato ha affron- “cognato” parla a Gianfranco di ruolo di Fini? Silenzio assoluto, apertamente invisi alla magistratura: dalla legge sulle cettato più volte per due anni un imprenditore del set-
tato l’argomento trincerandosi una società off-shore interessata a Pontone guarda nel vuoto, e la intercettazioni a quella sul processo breve. Non man- tore edilizio, Francesco de Vito Piscicelli. È diventata
dietro un comunicato scritto a comprare a quella cifra, il leader di portiera si chiude. Anche questa, cano quindi elementi politici per sostenere l’evidenza celebre una sua intercettazione, con il cognato Pier-
quattro mani con l’avvocato (e in An dà mandato al senatore Pon- tutto sommato, è una risposta. di quel patto fra Fini e la magistratura. francesco Gagliardi, la notte del terremoto de L’Aquila.
PRIMO PIANO Mercoledì 15 settembre 2010 3
@ commenta su www.libero-news.it

CONTRAPPASSO Il gruppo che voleva


ribaltare il governo rischia di essere a sua volta
ribaltato. Ma dagli elettori, quando si andrà al voto
la resa dei conti

Contropiede del Cav


Finiani ammutoliti
Il premier allarga la maggioranza, i parlamentari Fli non
sono più determinanti. Per questo non parlano più
::: segue dalla prima questi potesse sottrarsi in alcun fluenti i voti di Fini e i suoi. Cer-
MAURIZIO BELPIETRO modo alle loro pretese. Privato to, non è bello che qualcuno
. dei voti di Futuro e Libertà, il eletto sotto le bandiere del Pd
(...) campagna video per pub- governo non parrebbe in con- traslochi nelle file del Popolo
blicizzare la nascita di Futuro e dizioni di stare in piedi. Ma, allo delle Libertà. Il cambio di ca-
Libertà. stesso tempo, il Cavaliere non sacca è una delle operazioni più
Qualche malizioso potrebbe può chiedere le elezioni, non deplorevoli della prima e della
pensare che a tappare la bocca solo perché rischiose, ma so- seconda Repubblica.
ai pasdaran di Fini siano le voci prattutto perché Napolitano Ma i primi a voltar gabbana
di prossimi sviluppi della vicen- non gliele concederebbe e in con l’intenzione di condiziona-
da di Montecarlo. Gli interroga- caso di caduta dell’esecutivo re il governo e di piegarlo ai pro-
tori e le rogatorie procedono e a sarebbe pronto a incaricarne pri voleri sono stati i seguaci del
breve potrebbero esserci sor- un altro, magari allargato al Pd. presidente della Camera. È Fini
prese sui misteriosi proprietari Convinti di aver messo Ber- che sfrutta la sua posizione e il
delle società offshore che com- lusconi in un vicolo cieco i fi- suo gruzzolo di parlamentari ri-
prarono l’appartamento a niani in questi mesi si sono cattando la maggioranza, in
prezzi di saldo. Naturalmente dunque divertiti a sgambettare spregio a qualsiasi patto eletto-
può essere che la notizia di il Cav a ogni occasione, sapen- rale. Il calcio mercato aperto a
prossime rivelazioni abbia con- dolo impotente. Montecitorio dunque è difensi-
sigliato maggior prudenza. Ma Negli ultimi giorni si è però vo e serve a tenere in piedi l’ese-
io tendo a pensare che dietro il capito che il presidente del cutivo evitando che sia legato ai
diverso atteggiamento si celi in Consiglio non è rimasto a fare il capricci della terza carica dello
realtà la preoccupazione di aver San Sebastiano senza reagire, Stato.
tirato troppo la corda. In tutti ma si è speso per trovare una È proprio il fatto che Berlu-
questi mesi Fini e i suoi erano via d’uscita. Uomini dell’Udc, sconi si stia divincolando
convinti di avere il coltello dalla altri della sinistra e dei piccoli dall’abbraccio mortale di Fini
parte del manico e di poter ri- movimenti sono stati contattati che ha ammutolito i suoi segua-
IL “LODO GIANFRANCO” cattare Berlusconi senza che con l’obiettivo di rendere inin- ci. I quali oggi si rendono conto
Gianfranco Fini. Da quando è presidente della che se il Cavaliere ce la fa a tira-
Camera ha ricevuto tre volte la giunta esecutiva re avanti anche senza di loro, i
dell’Associazione nazionale magistrati, guidata 44 gatti non servono più. Non ai
del presidente Luca Palamara. È accaduto il 13 giornali che scommettendo su
giugno 2008, il 27 novembre 2009 e il 27 aprile una caduta del governo li han-
2010. Lapresse no usati senza sosta. Non alla
sinistra, che a questo punto è
costretta a fare i conti con il suo
I due ridevano pensando ai grandi appalti per la rico- declino, senza poter sfruttare
struzione che avrebbero potuto conquistare. La tele- scorciatoie tipo quella di un go-
fonata ha scandalizzato, le parole erano orribili. Ma dal verno tecnico.
punto di vista giudiziario non valevano nulla: Piscicelli Insomma, il gruppo che vole-
non ha ottenuto appalti della ricostruzione, nessun va ribaltare il governo rischia di
reato è stato compiuto. Ci sono però altre due telefo- essere a sua volta ribaltato. Ma
nate. Una in cui Piscicelli briga per fare avere Fini la li- dagli elettori, quando verrà l’ora
sta degli appalti a cui mira. Gliela fa arrivare. E ottiene delle urne.
uno di quegli appalti. Poi c’è una seconda telefonata maurizio.belpietro@libero-news.it
(meglio, una serie di telefonate) alla segretaria partico-
lare di Fini, Rita Marino, chiedendo un suo intervento
per sbloccare il pagamento di un appalto. L’intervento EX COPPIA
c’è (non si tratta solo di parole), il pagamento viene Luciano Gaucci ed Elisabetta Tul-
sbloccato e grazie a quell’intervento decisivo solo Pi- liani, ai tempi della loro relazione
scicelli viene pagato (altri non hanno avuto la stessa Olycom
fortuna), e il pagamento non dovrebbe essere effettua-
to perché in quel momento l’opera non è nemmeno
stata collaudata. C’è una ipotesi di reato in questa vi-
cenda? Eccome se c’è. C’è una indagine in corso? No.
Qualche pm ha chiesto conto a Piscicelli di quel paga-
Prove di armistizio
mento ottenuto per vie brevi e istituzionalmente del
tutto incompetenti? No, in tutti gli interrogatori nes-
sun pubblico ministero ha fatto una sola domanda in Mediaset ci ripensa, Gaucci non andrà a Matrix
merito. L’immunità in questo caso è stata evidente.
Basti pensare a cosa sarebbe accaduto se al posto di Fi- ::: FOSCA BINCHER La scelta aziendale è stata passata in zione della storia di amore fra Gaucci e cenda che Gaucci avrebbe fatto dagli
ni fossero stati Silvio Berlusconi e la sua segretaria per- controluce nel palazzo, interpretata la Tulliani fatta da Striscia la Notizia. studi di Matrix, non c’è dubbio che sul-
sonale. !!! La decisione è arrivata ieri matti- come un segnale politico della svolta Non pochi pensano che l’origine della la emittente sarebbero piovute fior di
A Roma c’è un’altra inchiesta, quella su Fastweb- na dai vertici aziendali di Mediaset. La nei rapporti fra Berlusconi e Fini. Il se- rottura fra Fini e Berlusconi fosse pro- azioni giudiziarie. Che l’azienda ha
Telecom. Anche lì, montagne di intercettazioni. Fra le prevista puntata di Matrix sul giallo di gno di un armistizio in corso, secondo prio in quel servizio. Anche questa preferito risparmiarsi. Poi - certo - il cli-
tante una in cui si dice di avere pagato la componente Montecarlo, con ospite in studio Lu- alcuni. Secondo altri - più maliziosi - la estate si è polemizzato sulle ricostru- ma politico del momento, il tentativo
di An 100 mila euro per ottenere la candidatura di Ni- ciano Gaucci, questa serà non andrà in prova del fallimento del reclutamento zioni della vendita dell’appartamento di Berlusconi di riacciuffare una mag-
cola Di Girolamo al Senato. Barbara Contini fu interro- onda. Lo stesso conduttore, Alessio della legione straniera che dovrebbe a Montecarlo così come su vari servizi gioranza perduta ed evitare le urne,
gata e disse che la candidatura di Di Girolamo fu impo- Vinci, ha concordato con i vertici sostenere in Parlamento il governo che riguardavano l’origine delle fortu- possono avere aiutato la seconda deci-
sta da Fini. Qualcuno ha mai chiesto a Di Girolamo, aziendali di “soprassedere”e da ieri si è Berlusconi rendendo ininfluente il vo- ne finanziarie della famiglia Tulliani e i sione: quella di evitare di affrontare il
dopo averlo arrestato, se e chi pagò per quella candi- messo ad organizzare una puntata su to della truppa finiana. Probabilmente generosi appalti concessi dalla Rai a caso Montecarlo dalla rete ammiraglia
datura? Lui ha provato a parlarne in un interrogatorio altri temi. In pole position ieri sera c’era la motivazione è davvero aziendale. due loro società. Ma gli avvocati di Fini di Mediaset. Si sarebbe potuto trovare
in carcere. Il pm che raccoglieva le dichiarazioni è pas- un tema caldo, come quello della de- Non c’è dubbio su un fatto: ogni com- e dei Tulliani sono scattati come un sol un sostituto di Gaucci, e molti servizi
sato quasi con fastidio ad altro argomento, dicendo mocrazia perduta con le contestazioni parsa di Gaucci ha fatto in questi anni uomo ogni volta che è apparsa una in- erano già pronti. Anche una documen-
che gli interessava un tema diverso. Eccola la seconda che hanno impedito di parlare a Mar- infuriare sia Fini che la sua compagna, tervista a Gaucci, temuto più di ogni al- tata inchiesta nel principato di Mona-
prova di quella immunità speciale concessa. Sì, il patto cello Dell’Utri, Renato Schifani, Pietro Elisabetta Tulliani. tro testimone delle vicende. Essendo co firmata dall’inviato Ilaria Cavo. Ma
Fini-magistrati c’è. E sta dando buoni frutti ad entram- Ichino e Raffele Bonanni. Ma in prepa- Celebre la rabbia nei confronti di questa la sensibilità e la probabile rea- si è preferito non trascinare l’azienda
bi. razione c’erano già altre puntate. Mediaset seguita nel 2007 alla rievoca- zione a qualsiasi ricostruzione della vi- nel braccio di ferro politico.
4 Mercoledì 15 settembre 2010 PRIMO PIANO
@ commenta su www.libero-news.it

LE POLTRONE Berlusconi pensava alle dimissioni di


la nuova maggioranza ministri e sottosegretari dalla carica in Aula, ma si è reso
conto che, tra i subentranti, c’erano troppi finiani

Silvio scommette: «Trovo i voti anti-Fini»


Il premier è ottimista sulla nascita della “formazione di responsabilità” e per conquistare i deputati siciliani sabato
a Taormina annuncerà la riapertura del casinò. Il piano di riserva prevede l’appoggio dei singoli parlamentari
::: SALVATORE DAMA SCENDE IN CAMPO
scialuppa dei “responsabili”. E in- e l’autosufficienza per non subire «una bella sorpresa», gonfia il pet- anche il sostegno dei singoli de-
ROMA vece: è finita con uno sciame di ricatti di Fini», rassicura tutti, «sei to. Non sarà un voto di fiducia, putati, purché sia tangibile la pre-
Il presidente del Consiglio, mosche al naso. Tutti i cespugli a parlamentari Udc passeranno «ma un referendum: o con me o senza di una maggioranza politica
!!! E invece lui ci crede: il grup- Silvio Berlusconi, vorrebbe protestare, a prendere le distanze. con noi». Il 28 settembre, giorno in contro di me». E il risultato, pro- a prescindere da Futuro e Libertà.
po parlamentare degli “oriundi”si annunciare la nascita del Silvio? È ottimista sull’esito cui Berlusconi si presenterà a nostica il Cavaliere, «andrà oltre le Nessuna fretta, però, c’è tem-
fa e Silvio Berlusconi avrà i numeri gruppo di responsabilità già dell’operazione: «Avremo i nu- Montecitorio per il suo discorso, attese». E se non si riesce a forma- po: Silvio ha passato buona parte
che gli servono per andare avanti prima del discorso in Par- meri che ci servono per governare la terza carica dello Stato avrà re il Gruppo, pazienza, va bene della giornata con la figlia Marina
col programma di governo. lamento di fine settembre al Castello di Torcrescenza.
Gli appunti che ha davanti a Olycom Poi, a sera, è rientrato a Gra-
sé, sulla scrivania di Palazzo zioli e ha ricominciato a tes-
Grazioli, questo dicono al sere la tela. Il leader vede
presidente del Consiglio. Francesco Pionati (Adc), poi i
L’elenco a cui sta lavorando il capigruppo al Senato Mauri-
Cavaliere va oltre i 20 seggi zio Gasparri e Gaetano Qua-
che servono, come soglia mi- gliariello. È sicuro della sua
nima, per formare un Gruppo capacità di persuasione, Ber-
a Montecitorio. E pazienza se lusconi. L’ha già esercitata
ieri la pratica s’è incasinata. con repubblicani e liberalde-
Le varie componenti contat- mocratici, poi toccherà a
tate per formare la squadra quelli di “Noi Sud”, i cinque
salva-legislatura si sono inge- deputati meridionalisti che,
losite per il ruolo di coordina- nel frattempo, sono stati rice-
mento ricoperto da France- vuti dal ministro Raffaele Fit-
sco Nucara. Quelli di Noi Sud to. Sabato il premier conta di
hanno chiesto di trattare per- conquistare i favori dell’Mpa
sonalmente con Berlusconi, e, magari, pure dei centristi
così come l’Mpa, i Liberalde- siciliani. A Taormina per la
mocratici e le Minoranze lin- convention della Destra di
guistiche. Per non parlare poi Francesco Storace, Berlusco-
degli Udc in uscita. Risultato: ni avrebbe intenzione di an-
in serata il leader dei repub- nunciare la riapertura del ca-
blicani ha dovuto precisare: sinò. Per farlo ci vuole una
«Non credo che il gruppo si legge dello Stato, lui si darà da
sia dissolto, come non ho mai cre- fare.
duto che si fosse formato». Che è Rimane infine da chiarire la
successo? Due interpretazioni: a
qualche interlocutore Berlusconi
Analisi pratica dei finiani. Che il premier
vuole trattare con il bastone e la

Le urne si allontanano. Si può risparare sul Cav


si è mostrato innervosito dall’at- carota. Strizza l’occhio, Silvio, agli
teggiamento di Nucara: «Ma ti pa- scissionisti col rimorso: ieri matti-
re? Finiamo un incontro e quello na, in Transatlantico, lungo collo-
va a raccontare tutto alle teleca- quio tra la azzurra Isabella Bertoli-
mere?». L’altra tesi, però, è che il ::: segue dalla prima servatori e che, invece, da noi entusiasma gli mo comodi e le leggiamo come un romanzo ni e la finiano-scettica Souad Sbai.
deputato dell’Edera non abbia DAVIDE GIACALONE astanti, pronti a tutto pur di trovare una d’appendice? Siccome a ciò ci accingiamo, Ma poi c’è la linea dura verso gli
fatto di testa sua, ma autorizzato . dannata pezza d’appoggio ad una crimina- sarà bene ricordare che Vito Ciancimino ultrà: Berlusconi rivuole le poltro-
dal Cavaliere ad annunciare l’im- (...) Così, dalla sera alla mattina, l’inchiesta lità di cui non hanno mai dubitato. La carta, non era un intellettuale, non una coscienza ne occupate da Futuro e Libertà
minente nascita del team di salva- sulla “cricca” ha ripreso quota, dotandosi questa volta, è la matrice di un assegno stac- turbata, ma un ricattatore che ha lasciato (la presidenza di Giulia Bongiorno
taggio. Magari Nucara ha aggiun- anche di un apposito “pentito” e ravanando cato da Berlusconi e incassato dal mafioso degli eredi. alla Commissione Giustizia, anzi-
to un po’ troppi dettagli, ma Silvio sul più inutile dei dilemmi, ovvero l’identità panormense. Perché lo sanno tutti, special- tutto) per distribuirle ai “respon-
voleva che si sapesse in giro che di “Cesare”. mente i milanesi cerebrolesi, che i mafiosi si C’È ANCHE ANDREOTTI sabili”. Non solo: un’altra idea
l’operazione era pronta. Perché? Segnalo che i giornali sono tornati ad at- pagano con assegni, in modo da agevolare il L’assegno di Berlusconi sarebbe giunto a frullata nella testa del capo erano
Ipotesi: Berlusconi intendeva spa- tingere alle carte della procura dopo che la lavoro degli storici. Ciancimino per il tramite degli uomini di le dimissioni di ministri e sottose-
ventare Gianfranco Fini (e un po’ Corte di Cassazione aveva provveduto a Andreotti, e sarebbe servito per pagare le gretari dalla carica parlamentare,
c’è riuscito), mettere in guardia bocciarne le posizioni, com’è avvenuto nel LA VEDOVA CIANCIMINO tessere del partito. Non ho idea se sia vero. per avere truppa fresca dedita solo
Pier Ferdinando Casini e, soprat- caso di Flavio Carboni. E proprio nel mo- Oramai, in procura, non va più Massimo Se l’assegno fosse direttamente intestato a alla manovalanza d’aula. Poi a Pa-
tutto, beneficiare dell’effetto- mento in cui è diventato chiaro che la mi- Ciancimino, l’uomo che si considerava mi- Ciancimino sarebbe grave. Se era dato ad lazzo Grazioli si sono resi conto
emulazione, sperando cioè che al- naccia del voto anticipato non era più spen- norenne a trenta anni, vittima del padre e Andreotti (ovviamente a mano di qualcun che, tra i subentranti, c’erano pure
tri onorevoli fossero attirati dalla dibile. Carboni poi, agli occhi di noi estranei che, adesso, campa grazie a quattrini e fama altro) saremmo nella normalità, priva d’in- parecchi finiani e così...
a quale che sia cricca, ma anche a qualsivo- ereditati. teresse penale.
glia forma di giustizialismo, continua ad ap- Ora va anche la vedova, la quale sembre- Mi entusiasma, però, il commento che
STRACQUADANIO parire come un maestro di millanteria finito rebbe raccontare che sapeva di un incontro suscita in taluni, i quali s’interrogano: ma LA POLEMICA
in una classe differenziale, ricolma di scola- a Milano, naturalmente con Berlusconi. Berlusconi non era craxiano? C’è gente che
«Prostituzione mentale retti pretenziosi, ma incapaci. E segnalo una Perché, vedete, la cosa più semplice e natu- prima dice delle sciocchezze, poi le ripete Il Secolo d’Italia
seconda cosa, che dimostra quanto si sia rale, per un siciliano che passa la vita a far da ossessivamente, quindi le legge riprese da
peggio che vendere smarrito il senso dell’orrore: non solo le pa- servo ai mafiosi, che accumula soldi illeciti e altri e per ciò stesso le considera verità. Nella
si inventa pure
il proprio corpo» role del novello “pentito”sono finite diretta- intesta immobili al povero figliolo suborna- realtà, e lo scrivo da venti anni, non di rado l’Atreju anti-Cav
mente in tipografia, ma anche la sua richie- to, la cosa che più gli viene spontanea è tor- deriso, Berlusconi non è mai stato né socia-
«Non ho parlato di prostitu- sta di scarcerazione, quale suggello del pat- nare la sera a casa e mettere la mogliera al lista né craxiano. Il Secolo d’Italia non ci sta a
zione e di donne, non ho detto to scellerato: ti arresto non perché ricorra corrente di tutti i dettagli. Specie se si tratta Comunue, signore e signori, questo è il lasciare la festa di Atreju a
prostituirsi e donne» e co- anche una sola delle tre ragioni previste dal- della stessa consorte che veniva picchiata se clima: se l’appuntamento elettorale s’allon- Berlusconi. E così all’indo-
munque «è più grave la prosti- la legge, ma perché ti spingo a parlare, tu lo solo s’azzardava a sostenere che l’andazzo tana quello processuale s’avvicina e, ora- mani della partecipazione
tuzione mentale: si viene elet- fai e mi chiedi di tornare a casa. Il che avvie- non era poi il massimo della vita. mai, si picchia nel buio e si spara a casaccio. del premier alla kermesse
ti con un partito e un anno e ne sotto gli occhi di una stampa compiacen- L’assegno rinvenuto, poi, si trovava a casa Dopo quindici anni d’assalti infruttuosi an- romana sottolinea come sia
mezzo dopo si cambia ban- te e riproducente. La posta, manco a dirlo, è della figlia di Ciancimino, sorella del ciarlie- che le baionette giudiziarie si sono arruggi- “del tutto infondata” l’af-
diera», se si cambia idea «ci si Silvio Berlusconi. Il quale forse pensa sul se- ro e depistante Massimo. E noi, che siam nite. Ma possono sempre ammazzare, ed è fermazione secondo la qua-
dimette». Così il deputato del rio d’essere Cesare, ma che, nel caso speci- povera gente, ci chiediamo: ma le case dei questa la ragione per cui la legislatura andrà le il Cavaliere ha conquista-
PdL Giorgio Stracquadanio, fico, sarebbe l’imperatore della bufala, ov- mafiosi e dei loro congiunti, considerato avanti solo se la merce di scambio sarà l’im- to gli ex giovani di An. Se-
ospite del Tg de La 7 dopo le vero il referente di un gruppo d’assortiti che per questa genia di disonorati la fami- punità. Così, in questa sudicia battaglia, non condo il Secolo d’Italia.
polemiche per la frasi del gior- sbruffoni che andavano vendendosi per glia è una cellula criminale, le perquisicono avremo né una sinistra capace di far politica “Vogliamo - scrive Annalisa
no prima, quando aveva detto piaceri non resi e non rendibili. o le spolverano? Le carte di Ciancimino, a senza andare a rimorchio del giustizialismo, Terranova - solo difendere
che «è assolutamente legitti- Alla ripresa giudiziaria non poteva man- voler credere alle cose che leggiamo, sono né una destra capace di ragionare di giusti- la storia di quei giovani che
mo che per fare carriera ognu- care qualche carta di Vito Ciancimino, dato delle camionate. Che facciamo: intimiamo zia e non dei procedimenti e processi le cui non si sentono coccolati e
no di noi utilizzi quel che ha, che ne escono con un ritmo e una gettata a chi ne dispone di consegnarle tutte, in un spingarde puntano alle mura governative. protetti se fai battute su Hi-
l’intelligenza o la bellezza». che insospettirebbe il più allocco degli os- sol botto, pena la galera, oppure ci mettia- www.davidegiacalone.it tler”.
Mercoledì 15 settembre 2010 5

Poi non dite


che non
lo sapevate.
TIM VODAFONE
Valori mensili Power 800 Tutto Compreso 500 Più Facile Medium

Canone 50€
mensile 29€ 29€ 25€ in promo per 12 mesi

Minuti inclusi 800 500


verso tutti (max 200 a sett)
500 + minuti illimitati vs 1
numero Vodafone

SMS inclusi 200


verso tutti (max 50 a sett)
NO NO
Internet 2 GB
incluso sotto rete 3
NO NO
Durata
minima 12 mesi NO NO

Power 800.
Il nostro abbonamento più conveniente
per il tuo smartphone.
3: Attivabile portando il numero. Pagamento con Carta di Credito o RID, durata minima 12 mesi, corrispettivo di 120€ per
recesso anticipato. Tariffazione al secondo. Extrasoglia: voce 15 cent.€/min + 15 cent.€ scatto alla risposta; SMS 15 cent.€/cad;
Internet sotto rete 3 5€/GB; Internet in roaming nazionale GPRS 60 cent.€/MB. Per ulteriori info su copertura, condizioni, limitazioni
sul traffico dell’abbonamento e costi www.tre.it o i 3 Store. TIM: Offerta senza vincolo e senza corrispettivo per recesso anticipato.
Portando il numero, in promozione fino al 30/09/2010, rimborso per 12 mesi sul traffico effettuato per chiamate ed SMS
nazionali dell’importo (IVA inclusa) pari alla Tassa di Concessione Governativa ad uso personale di 5,16€. Tariffazione con
scatti anticipati di 30 secondi. Voce extrasoglia 16 cent.€/min. Pagamento con Carta di Credito o RID. Per info, opzioni attivabili
e altri costi www.tim.it. VODAFONE: Offerta senza vincolo e senza corrispettivo per recesso anticipato. Portando il numero,
cambiando piano o attivando un nuovo numero, in promozione sconto del 50% sul canone mensile per 12 mesi. Tariffazione al
secondo. Voce extrasoglia 29 cent.€/min senza scatto alla risposta. Per info, opzioni attivabili e altri costi www.vodafone.it. Per
tutti gli abbonamenti è prevista la Tassa di Concessione Governativa; i minuti e gli SMS inclusi sono su territorio nazionale. Confronto
effettuato in base ai costi rilevati sui siti Internet ufficiali degli Operatori il 23/08/2010 con riferimento alle offerte in Abbonamento.
6 Mercoledì 15 settembre 2010 PRIMO PIANO
@ commenta su www.libero-news.it

LA POLEMICA Il segretario di Noi Sud, Iannaccone, su


la nuova maggioranza Nucara: «È uno dei parlamentari disponibili a far parte
della squadra, ma non mi sembra ne coordini altri»

La legione straniera frena


Ma il gruppo s’ha da fare
Il giorno dopo l’annuncio arrivano le smentite di prassi dei deputati
che appoggeranno Berlusconi. Nucara: «Silvio? Anche troppo ottimista»
::: ENRICO PAOLI tali. Per esempio Saverio Romano, il de- partito, convocata ieri mattina per deci-
ROMA putato Udc indicato da molti come uno dere se appoggiare o meno il governo Ber-
dei componenti del gruppo, soprattutto lusconi. Linea sostenuta dallo stesso Nu-
!!! Quel che si dice è che la pubblicità dopo il suo recente richiamo a Casini di cara e votata a maggioranza dai compo-
sia l’anima del commercio. E della politi- tono filo-governativo. «Non conosco Nu- nenti della direzione nazionale. D’altro
ca? Dipende. Prendiamo quest’ormai fa- cara, non so cosa stia facendo - dice ades- canto, continuano a circolare insistenti le
moso “gruppo di responsabilità” (spari- so Romano - , faccio tanti auguri a lui e al voci su possibili adesioni fra dipietristi e
scono dall’orizzonte lessicale sia “nazio- suo gruppo dei 20. Ma non sono interes- anche Democratici. Le stesse indiscrezio-
nale”che “repubblicano”). Quello che de- sato ai numeri né alla vicenda che riguar- ni confermano ancora i venti parlamen-
ve garantire al governo i voti necessari a da i numeri di questa maggioranza. Sono tari che avrebbero dato la disponibilità,
mantenere la maggioranza al di là delle invece molto interessato a quello che dirà numero minimo per formare il gruppo. Si
bizze finiane. Francesco Nucara, segreta- Silvio Berlusconi in Parlamento». Con i vedrà presto
rio del Partito Repubblicano e regista maligni a tradurre così: sarei anche pron-
dell’operazione, s’è inizialmente mosso to a votare, ma se lo si sa troppo in giro io POLTRONE IN PALIO
con circospezione. E però, poi, ecco che il perdo la faccia. Sembra prendano tempo Per la verità, ancor prima della nascita
vulcanico Berlusconi si dice «sicuro che anche i liberalemocratici, quelli che un del gruppo, c’è già chi questiona sulle pol-
governeremo altri 3 anni», e anche che tempo facevano riferimento a Lamberto trone. In questo senso, Nucara potrà ave-
«avremo una maggioranza ancor più lar- Dini: «Berlusconi non ci ha ancora chiesto re qualche difficoltà a diventare capo-
ga». Come dire che la faccenda è sistema- nulla». Più che un “no”, suona come un “a gruppo della nuova pattuglia salva-Silvio.
ta, l’organigramma del nuovo gruppo or- dopo”. Gli esponenti di Noi Sud, che per primi si
mai compilato. Con Nucara naturalmen- sono esposti garantendo la loro parteci-
te a confermare. Alimentando sussurri e REPUBBLICANI IN LINEA pazione, non sono infatti d’accordo: «Ri-
grida. E anche costringendo i “papabili” - Peraltro, dall’Mpa di Raffaele Lombar- teniamo utile che si costituisca un gruppo
o come tali identificati dai giornali - ad evi- do e dagli altoatesini della Svp arrivano di responsabilità per dare ancora più for-
tare le bordate. Precisando e anche smen- prese di distanza, «non entreremo in za al governo e garantire la normale pro-
tendo. Cosa che si è puntualmente verifi- maggioranza, restiamo fuori dai blocchi, secuzione della legislatura - afferma Artu-
cata. non ci prestiamo a scelte di schieramen- ro Iannaccone, segretario nazionale di
to, né ci interessa la costituzione di nuovi Noi Sud e componente del gruppo misto
«ERANO PIÙ DI VENTI» gruppi». Ma in effetti tutti questi non era- di Montecitorio -, e quando si tratterà di
Ed è lo stesso Nucara a spiegare la si- no compresi nella “lista”dei possibili ade- raccogliere le adesioni ci saranno anche
tuazione. «Non credo che il gruppo si sia renti. Infine Renato Cambursano, parla- quelle dei cinque deputati di Noi Sud. A
dissolto, come non ho mai creduto che si mentare dell’Italia dei Valori e anch’egli patto però che si rispettino due condizio-
fosse formato. Berlusconi è nella sua na- indicato come possibile stampella gover- ni: che il gruppo abbia una forte caratte-
tura ottimista, io per mia natura sono pes- nativa: ha smentito categoricamente. rizzazione meridionalistica e a favore del
simista». E ancora: «Non ci sono nomi in Comunque, l’operazione continua. E, Sud e in secondo luogo che l'adesione
particolare. Berlusconi mi ha detto alcune nonostante gli spifferi, resta plausibile. I non metta in discussione la nostra auto-
cose, che a mio avviso erano sbagliate. Gli centristi disposti a saltare lo steccati sa- nomia organizzativa e di partito». Quanto
ho detto: “Questo nome cancellalo, per- rebbero quattro o cinque. E poi ci sono al- al ruolo del segretario del Pri, Iannaccone
ché non verrà mai con noi”. Ma i nomi tri segnali. Giorgio La Malfa, presidente è netto: «È uno dei parlamentari che si è
onestamente erano molto più di venti». dei Repubblicani e antagonista di Nucara detto disponibile a far parte di questo
Ma veniamo ai passi indietro, e si vedrà circa la linea da tenere, ha ottenuto sol- gruppo, ma non mi sembra stia coordi-
se nelle prossime settimane resteranno tanto tre voti alla direzione nazionale del nando altri deputati. Di sicuro non noi».
IN DIFFICOLTÀ
.

Il leader dell’Udc Pier Ferdi-


La reazione nando Casini deve fare i conti
con le possibili defezioni nel

I finiani hanno paura e provano a difendersi suo partito. Calogero Man-


nino, Angelo Cera, Giuseppe

«È solo un’operazione di trasformismo politico»


Drago, Saverio Romano,
Giuseppe Ruvolo e Michele
Pisacane potrebbero, infatti,
appoggiare Berlusconi (Foto:
::: GIANLUCA ROSELLI Anche perché «il Cav ha gli strumenti per nuovo gruppo, a quanto si apprende, do- LaPresse). Sotto Fabio Gra-
ROMA convincere quei parlamentari che stanno vrebbe essere a forte trazione meridiona- nata, uno dei falchi di Futuro
nella terra di mezzo». Ma qualcuno di loro le», sottolinea Italo Bocchino. e Libertà (Fotogramma)
!!! «Noi siamo usciti dal PdL per ragio- fa buon viso a cattivo gioco. E si mostra Nonostante il mezzo stop di ieri sul
ni politiche. Ma se Berlusconi creasse un tranquillo. «Se Berlusconi riesce ad allar- nuovo gruppo, il nervosismo tra i finiani
nuovo gruppo e noi risultassimo non de- gare la maggioranza è un fatto positivo», rimane alto. Basta vedere l’attacco di Fa- differenti», afferma Granata. «Trasformi-
terminanti alla Camera, avremmo meno spiega Flavia Perina. «L’allargamento del- bio Granata nei confronti di Francesco sta io? Ricordo a Granata che sono iscritto
potere per far valere le nostre istanze...». la maggioranza è un successo per tutti noi Nucara. «La sua è un’operazione di tra- al Pri dal 1963 e non ho mai cambiato par-
Un fedelissimo di Gianfranco Fini a Mon- perché rafforza il governo. Tanto più che il sformismo politico. Ci lascia del tutto in- tito», risponde Nucara. Secondo Bene-
tecitorio fa il punto della situazione di detto Della Vedova, invece, questo «allar-
fronte alla possibilità della nascita di un gamento un po’ pasticciato invece di
gruppo di “responsabilità nazionale” che L’INTERVISTA A LA RUSSA semplificare la vita al governo rischia di
toglierebbe a Futuro e Libertà la golden complicargliela». Mentre per Roberto
share dell’esecutivo.
Ieri la marcia indietro di alcuni presunti «Gianfranco più cinico di me, ma soffre anche lui» Menia «l’esecutivo non ha bisogno di
ciambelle di salvataggio». Intanto dal Ca-
ascari ha rasserenato un po’ il clima tra i nada Fini rassicura: «In Parlamento ci so-
futuristi, ma il rischio di diventare margi- Si erano tanto amati. Potrebbe essere questo il titolo Libertà. «Quella frase sui “colonnelli” che hanno cambia- no le condizioni per andare avanti fino al
nali è ancora alto. «Le carte si sveleranno dell’intervista rilasciata dal ministro della Difesa Ignazio to generale e che potrebbero “cambiare ancora” come se 2013». Infine, Catia Polidori e Souad Sbai
quando il Cavaliere verrà in Aula con i cin- La Russa su Gianfranco Fini. «Conosco Gianfranco Fini da fossi un opportunista, proprio io. Comunque non serbo smentiscono le voci di un possibile addio
que punti a fine settembre. Allora lì la trent’anni ma ora, con grande tristezza, ammetto che rancore. Sono sicuro che, pur essendo più cinico di me, al gruppo di Futuro e Libertà alla Camera.
maggioranza si conterà e si vedrà se po- quell’amicizia si è davvero interrotta». Sotolinea l’ex An e soffre anche lui». E su Elisabetta Tulliani, il ministro ri- «Siamo e restiamo con Fini. Ma non vote-
tranno davvero fare a meno di noi», con- attuale coordinatore del PdL in un’intervista esclusiva a badisce quanto aveva detto già qualche settimana fa: remo mai contro il governo», fanno sape-
tinua il deputato finiano. La grande paura Chi in edicola oggi. E la memoria corre direttamente a Mi- «L’ho sempre vista disinteressata e innamorata di Gian- re le due deputate. Mentre Bocchino ri-
di «non essere più l’ago della bilancia sul rabello, quando il presidente della Camera se la prese pro- franco. La sua famiglia non mi interessa. Certo, quel fra- lancia: «Nel nostro gruppo sono in arrivo
quale si regge il governo», però, rimane. prio con gli ex fedelissimi di An rimasti nel Popolo della tello...». altri due deputati».
PRIMO PIANO Mercoledì 15 settembre 2010 7
@ commenta su www.libero-news.it

GLI INSOSPETTABILI Le urne anticipate fanno


paura a molti e pur di evitarle sarebbero disposti a
cambiare casacca anche dall’Idv e dal Pd
la nuova maggioranza

Il Cav cerca un manipolo senza traditori


Berlusconi corre il rischio di trovarsi una ventina di piccoli Fini pronti a ricattarlo. In realtà se i parlamentari disposti
a votarlo fossero una trentina, come sembra possibile, si ridurrebbe anche il potere di veto di ciascuno di loro
::: segue dalla prima scaricata la pistola che i finiani vo- ca” per dire che lui non ci sta. Chi sé, ha un capogruppo che decide ma sappiamo anche che trovan- come mettere una pecora nella
MARIO GIORDANO levano tenere puntata alla tempia detta alle agenzie una frase ambi- per tutti. E i peones dell’Armata dosi nelle condizioni ideali per tana del lupo Ezechiele. C’è il ri-
. di Berlusconi: a questo punto, an- gua, magari messa lì solo per alza- Branca-responsabile, invece, pre- avanzare qualche richiesta, pochi schio che rimangano solo le ossa.
(...) Luciano Sardelli (Noi Sud) che partisse il colpo alle spalle, il re il prezzo. La manovra sperico- feriscono muoversi alla spicciola- di loro saranno così forti da resi- Lo si vede già dal caos di queste
non assomiglia a Robinho però, governo non muore. Se il pallotto- lata che salva il governo porta con ta. E intavolare trattative private. stere alla tentazione. Sono tutti ore. Nei corridoi dei palazzi si rin-
per il momento, vede assai meglio liere non tradisce, ci sarebbero vo- sé l’evidente rischio di moltiplica- Chi fa da sé fa per tre, si capisce. politici di lungo corso, molti alle- corrono voci velenose. Qualcuno
la porta del brasiliano. La squadra ti più che sufficienti per andare re l’effetto Gianfranco. Il risultato Mai come in queste occasioni. Ma vati nei pollai della prima Repub- addirittura attribuisce all’onore-
degli anti Fini, complessivamen- avanti lo stesso. Ma proprio ora finale sarebbe disastroso: anziché l’effetto potrebbe essere deva- blica, astuti frequentatori del sot- vole Giorgio Stracquadanio, auto-
te, corre più veloce di quella rosso- che l’arma finiana appare final- uno, ci sarebbero ben 20 (o 22) stante. Non mettiamo in dubbio tobosco romano. Dare nelle loro re di una delle più infelici battute
nera: buona circolazione di palla, mente spuntata, salta fuori un al- piccoli Fini, buoni a nulla e perciò le grandi motivazioni morali, sen- mani l’interruttore finale del go- dell’anno, intenzioni metaforiche
se è il caso anche di palle, ottima tro dubbio: non sarà che, con que- capaci di tutto. E se mantenere in timentali e patriottiche che stan- verno, concedere loro la possibili- e capacità divinatorie: “Ecco a chi
ragnatela di centrocampo e illu- st’operazione, si passa dalla pa- piedi una maggioranza andando no dietro alle scelte dei magnifici tà di decidere con un voto la vita o si riferiva quando parlava di corpi
minanti aperture di gioco. Pare della di Bocchino alla brace di Nu- giorno per giorno a trattare i voti venti (o ventidue o ventiquattro), la morte dell’esecutivo, è un po’ in vendita…”. Cattiverie. «Non
che adesso quella casacca sia pa- cara? Cioè: non sarà che eliminata con Giulia Bongiorno e Benedetto siamo mercenari» rispondono
recchio ambita. Ci sarebbe la lista la possibilità di essere ricattato da Della Vedova potrebbe essere fati- quelli di Noisud. «Non c’è il mer-
d’attesa per entrare a far parte del- un Briguglio, si crea la possibilità coso, figurarsi che inferno diven- cato delle vacche», ribatte Pionati.
la formazione. A prima vista, in- di essere ricattati da un Misiti? A terebbe dover aprire il medesimo Ma intanto, di sicuro, l’aria è pe-
somma, roba da star più che Alle- che serve sottrarsi alle forche cau- suk con Saverio Romano e Calo- sante. Nella Lega serpeggia un po’
gri. dine di Granata e Urso se poi biso- gero Mannino. Che ovviamente di nervosismo. Ieri, per esempio, il
Nonostante i gufi dei tg della se- gna passare sotto quelle di Belca- faranno di tutto per farsi corteg- ministro Calderoli ha rilasciato
ra, infatti i numeri dovrebbero stro e Iannacone? giare: non è un caso se nelle ultime un’intervista assai tosta al Sole 24
tornare. La maggioranza è assicu- Già ieri sono cominciate le pri- ore sono sorti tanti dubbi sulla co- Ore, in cui dice che una volta ap-
rata, la tregua, di conseguenza, me manovre. Chi si sfila, chi si di- stituzione del gruppo di respon- provato il federalismo i leghisti
pure. Nel caso, infatti, verrebbe stingue, chi telefona a “Repubbli- sabilità nazionale. Il gruppo, va da potrebbero anche evitare di farsi
vedere a Roma. Si potrebbe deci-
dere di «essere presenti solo nelle
assemblee regionali». Chi vuol es-
ser lieto sia, di Montecitorio non
v’è certezza…
Dove Calderoli sbaglia, però, è
quando dice che «per noi conta la
qualità dei voti e non la quantità».
Questo infatti è un classico caso in
cui non bisogna star troppo a sot-
tilizzare sulla qualità dei voti (Noi
Sud? Benevenuti. Mpa? Avanti.
Post-repubblicani anti lamalfia-
ni? Siate benedetti. Ascari liberal-
democratici? Accomodatevi).
Quello che conta è proprio la
quantità. Perché è chiaro che se gli
anti-Fini sono solo 20 o 22 ciascu-
no di loro avrà nelle mani un’arma
ad alto potenziale esplosivo: fa-
cendo mancare il suo voto, infatti,
potrebbe far cadere il governo.
Man mano che la pattuglia s’in-
grossa, invece, il potere di ricatto
di ogni singolo deputato va sce-
mando. E qui viene il bello perché
Il messaggio dicono voci ben informate che le
persone disponibili a sostenere

Napolitano spinge Silvio: «Vai avanti» Berlusconi sarebbero non 20 non


22 e nemmeno 24 ma assai di più.
Gira una lista con 30 nomi, fra cui
E si lamenta per le critiche estive SUL COLLE
anche alcuni esponenti della sini-
stra. Insospettabili. In fondo, si sa,
Il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ad agosto, aveva le urne anticipate fanno paura ai
IL CAPO DELLO STATO ESORTA IL GOVERNO A CONTINUARE: «È BENE SE PROSEGUE IL SUO MANDATO. invitato le forze politiche a valutare le conseguenze del più. Pur di evitarle molti sarebbe-
IL RICORSO AL POPOLO NON È UN BALSAMO PER OGNI FEBBRE». POI CRITICA GLI ATTACCHI RICEVUTI precipitare della situazione verso le elezioni Fotogramma ro disposti a indossare qualsiasi
QUALCHE SETTIMANA FA: «CONTRO DI ME CI SONO STATE DELLE POLEMICHE NON GARBATE» casacca. E così anche quelli che
pensano di usar la circostanza per
::: ROMA tare lo scioglimento anticipato) e, nello al popolo, ovvero alle urne, sia il sale della mi concreti del Paese, occorre «andare ver- trasformarsi in piccoli Fini alla ri-
stesso tempo, autonomo nei giudizi (se democrazia e il balsamo per tutte le sue so una stagione di più lungimirante e pro- scossa (del pizzo politico), rischia-
!!! È un bene se il governo prosegue il qualcuno lo attacca, reagisce, ma se fa un febbri. E si è mostrato stupore per il fatto duttivo confronto su grandi questioni so- no di rimanere delusi. Non sareb-
suo mandato. «Il ricorso al popolo non è un tentativo giusto, chiunque sia, è pronto a che il presidente della Repubblica non ap- ciali e di sviluppo futuro del Paese». be male: di ricatti quest’estate ne
balsamo per ogni febbre». Per il resto, si po- riconoscerlo). parisse pronto, con la penna in mano, a fir- Tra i problemi da affrontare, ha citato il abbiamo visti fin troppi.
tevano evitare le «polemiche non garbate» «Il fatto che negli ultimi giorni si sia ma- mare un decreto di scioglimento delle Ca- «contenimento della spesa pubblica cor-
fatte durante l’estate contro di lui. Giorgio nifestata una crescente fiducia nella possi- mere». Così facendo, ha continuato Napo- rente», ma anche «l’imperativo della cre-
Napolitano, in visita a Salerno, con la chia- bile prosecuzione dell’attività governativa litano, si è «trascurato» che «la vita di un scita che è vitale per il nostro Paese, per il A.T.A.C. S.p.A.
Via Ostiense, 131/L – 00154 Roma
rezza che lo contraddistingue, ha fatto il e parlamentare segna per me un’evoluzio- Paese democratico deve essere ordinata nostro Mezzogiorno e per il futuro dei no- P.IVA 06341981006
www.atac.roma.it
punto sulla situazione politica. Non ha ri- ne auspicabile costruttiva». Ha quindi secondo regole e potersi svolgere in modo stri giovani». Ha poi richiamato il governo AVVISO DI GARA ESPERITA n° 33/2010
sparmiato critiche alla maggioranza, so- espresso «apprezzamento» per le dichia- fecondo». E tra le regole c’è quella «di una a occuparsi del Sud, perché «non ci si può PROCEDURA APERTA
Si informa che sulla Gazzetta Ufficiale delle
prattutto per gli attacchi che gli sono stati razioni fatte da Silvio Berlusconi «di voler durata prestabilita delle legislature». Da abbandonare a immagini fuorvianti e Comunità Europee (G.U.C.E.), sul Foglio
mossi. Ma, con altrettanta franchezza, ha andare fino alla prosecuzione» della legi- qui, «il valore della stabilità politico-istitu- spesso caricaturali del Sud» e a tutte e solo Inserzioni della Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana (G.U.R.I.) n° 107 del
promosso il tentativo del premier di pun- slatura e per «il rilancio dell’attività di go- zionale», ragione, ha ricordato, che è stata «bianco-oro del Nord». Lo Stato «deve fare 15.09.2010 V serie speciale, nell’Albo
Pretorio del Comune di Roma, dal 15.09.2010
tellare la maggioranza così da andare verno». Ha ricordato come «si sono invece alla base della «riforma elettorale del ’93». molto di più per il Mezzogiorno» e ha invi- al 08.10.2010, è pubblicato l’Avviso di Gara
esperita recante i risultati della Procedura
avanti. Due messaggi - bene che il governo succeduti per settimane interventi orien- Modifica che ha permesso alle legislature tato Berlusconi ha inserire questo impe- Aperta, di cui al bando di indizione
n.24/2009, esperita da questa Società per
vada avanti, le critiche erano sbagliate - che tati in tutt’altro senso, in allusiva polemica successive (1996-2001 e 2001-2006) di gno tra quelli su cui si voterà la fiducia. In- l’affidamento dell’appalto di servizio di
manutenzione delle meb di bordo, delle meb
rafforzano il ruolo che si è ritagliato: arbitro (e non sempre garbata) nei miei confron- svolgersi fino a scadenza naturale. Perché fine, il federalismo: un processo dal quale di territorio, delle mebit, dei parcometri, dei
varchi e validatori della metropolitana, delle
deciso a usare fino in fondo il suo potere ti». Critiche che hanno riguardato le sue «quello che davvero conta» è l’Italia. Il pre- «non si può tornare indietro», ma che deve ferrovie concesse e di servizi connessi
(per cui chi vuol far cadere la maggioranza, «prerogative». Per essere chiari: «Mi si è sidente della Repubblica ha quindi invita- essere «solidale e costruttivo». Direzione Acquisti e Contratti
Il Direttore
sappia che Napolitano farà di tutto per evi- premurosamente spiegato come il ricorso to le forze politiche a occuparsi dei proble- EL.CA. dr. Angelo Emidio Cursi
8 Mercoledì 15 settembre 2010 PRIMO PIANO
@ commenta su www.libero-news.it

CAUTELA Saverio Romano, segretario regionale, non


la nuova maggioranza si scopre: «Non conosco Francesco Nucara. La nostra
battaglia si gioca tutta all’interno dell’Udc»

Il piano di Cuffaro
Mollare Casini
per la Dc di Pizza
Per appoggiare Berlusconi l’Udc siciliana potrebbe
decidere di passare al partito centrista titolare dello
scudocrociato. L’ex governatore regista dell’operazione
::: NINO SUNSERI
!!! Per adesso è solo un sospetto. Nelle pros-
sime settimane, però, potrebbe diventare qualco-
sa di più concreto. Magari la scialuppa su cui far Pisano con delegati che chiudono a chiave l’aula
traghettare l’Udc siciliano verso la sponda berlu- .
TRAGHETTATORI del congresso per non fare entrare i rappresen-
sconiana. Cinque parlamentari che potrebbero tanti dell’altra corrente. Comunque alla fine l’ha
consolidare la maggioranza del governo e tagliare Il leader della Dc Giuseppe Pizza e spuntata Pisano e, secondo l’opinione prevalente
le ambizioni di Casini. Sono Toto Cuffaro, Saverio quello dell’Udc siciliana Totò Cuffaro a Palermo, è partita così l’Opa di Cuffaro sulla Dc
Romano, Lillo Mannino. Nino Drago e Giuseppe di Pinza. Pisano, infatti, è stato uno dei collabo-
Ruvolo. Per adesso rappresentano lo zoccolo du- ratori più stretti dell’ex presidente della Regione.
ro su cui si poggia la leadership di Pierferdy. Do- alla finestra per vedere che cosa succede. Lo dice tario della Dc siciliana. In altri tempi una designa- A tal punto intimo da essere l’amico che l’accom-
mani potrebbero diventare qualcos’altro. Forse la chiaramente Saverio Romano, segretario regio- zione che avrebbe polarizzato l’attenzione della pagna all’appuntamento con Michele Ajello nel
rampa di lancio di nuove leadership. Importante nale Udc e il solo autorizzato a parlare. «Non co- politica nazionale visto il peso della componente retrobottega di un negozio di Bagheria. Proprio
che tutto si svolga all’ombra dello scudo crociato, nosco Francesco Nucara» dice riferendosi al se- locale (da Salvo Lima a Leoluca Orlando tanto per quell’incontro rappresenta l’architrave dell’accu-
simbolo di ferro del radicamento cattolico in po- gretario del Pri che Berlusconi ha promosso sul citare le diverse anime della balena bianca isola- sa che ha portato alla condanna di Cuffaro per
litica. E quale griffe migliore di quella della Dc di campo al rango di capo della Legione Straniera. na). Ora non se n’è accorto nessuno. Ma la scelta mafia. Un’amicizia consolidata nel tempo. Cuffa-
Giuseppe Pizza che, a dispetto dei suoi numeri «La nostra battaglia si gioca tutta all’interno è stata ugualmente significativa. Alla segreteria ro è testimone alle nozze di Pisano ed è sempre
elettoralmente marginali, può contare sulla tito- dell’Udc allo scopo di stabilizzare la linea politica infatti è stato eletto Ninni Pisano, cresciuto nelle lui che lo nomina presidente della Sispi, la società
larità del marchio di fabbrica più famoso del Par- ultimamente piuttosto ondivaga». file della gioventù democristiana e presenza di per l’informatizzazione dell’amministrazione re-
lamento italiano. Nel frattempo, però, Totò Cuffaro, che lungo corso al consiglio comunale di Palermo. gionale. Ora è il capo della Dc siciliana. Come
Le fonti ufficiali, ovviamente, tengono la bocca dell’Udc siciliana resta il capo assoluto, sta lavo- L’ha spuntata sulla fronda preparata da Alberto escludere che stia preparando la scialuppa per
ben chiusa. Tanto più che non c’è nulla di deciso. rando alla costruzione della scialuppa. All’inizio Alessi, figlio di Giuseppe uno dei padri fondatori l’imbarco di Cuffaro e degli altri naufraghi Udc?
La pattuglia siciliana gioca ancora al coperto. È di agosto, infatti, è stato nominato il nuovo segre- della Dc. Un’elezione contestata quella di Ninni Per saperlo basterà avere un po’ di pazienza.
PRIMO PIANO Mercoledì 15 settembre 2010 9
@ commenta su www.libero-news.it

MONITO Il presidente del Veneto: «Se Fini non vota i


cinque punti la maggioranza non c’è più. E se ci sono
altri a fornire una stampella, si porrà un problema»
la nuova maggioranza
LA POLEMICA
LOTTA PER LA SECESSIONE
“Padania in non Italy” (la Padania non è Italia)
c’era scritto sulle magliette in vendita all’ul- Lecce come Adro
timo raduno leghista di Pontida. Quello
dell’indipendenza del Nord è uno dei temi che A scuola
“la Lega di lotta” non ha mai abbandonato,
nonostante l’appoggio alla “Lega di governo” simboli salentini
impegnata a Roma Olycom
«Si tratta di folklore, di un cer-
to estremismo che non condi-
::: FRANCESCO SPECCHIA vido». Così Mariastella Gelmi-
ni ha bollato qualche giorno fa
!!! Chiamatela strategia del ragno, roba l’iniziativa del sindaco leghista
fatta di gesti lenti e fili di pazienza. di Adro (Brescia) di tappezzare
«...Nell’attuale sistema bipolare puoi inci- con il «Sole delle Alpi» la scuola
dere solo se sei presente anche a livello na- locale. Ma adesso una cosa si-
zionale (ndr qua ci sarà stato senz’altro un mile succede all’Istituto tecni-
sospiro di grande pathos). Chissà che un do- co commerciale «O. G. Costa»
mani, dopo aver realizzato il federalismo, di Lecce, pluripremiato e alla
non si possa decidere di essere presenti solo ribaltamediatica nazionaleda
nelle assemblee regionali. Chissà. Allean- un po’ di anni per via delle sue
dosi con una forza nazionale, sull’esempio iniziative come un reality
di quanto avviene su in Baviera...». show scolastico e il «GPace –
Sta tutta qua, la strategia della Lega. Ac- Giovani per la Pace» omaggia-
corta e felpata -come solo il ministro della to anche dal presidente della
Semplificazione in versione Mazarino sa fa- Repubblica. Il problema ov-
re- la suddetta strategia affiora nelle ultime viamente non sono i premi ma
cinque righe dell’intervista che Roberto il marchio
Calderoli ha concesso ieri al Sole24Ore. In
soldoni: prima mettiamo a posto il federali-
smo e poi via - finalmente - da Roma ladro-
na, per affidare i propri, solidi, governi terri-
toriali al sistema dei Länder tedeschi (o, al li-
I paletti del Carroccio: della «Re-
pubblica Sa-
lentina» con
il quale il
gruppo dei

i centristi sono nemici


mite, al federalismo americano). Detta così ragazzi
sembra una calderolata; infatti Calderoli, ri- dell’istituto
chiamato da Libero, glissa, butta il sasso e leccese contrassegna le sue
nasconde la mano. Ma non è un caso che iniziative e che fa bella mostra
proprio Bossi, da qualche mese, insista con di sé anche nel sito ufficiale
l’idea di decentralizzare i principali mini- della scuola. Per Adro tutti si
steri verso il nord. La Lega avvolge di bouta-
deil suo quadro d’insieme, ma guarda al fu-
Zaia: «Osteggiano tutto quello che ci sta più a cuore». Maroni: scandalizzano, tuonava ieri il
quotidiano «La Padania», e
turo con una prospettiva lineare. Non è un
caso che, dal suo osservatorio del nordest,
«Se bisogna cercare i voti su ogni cosa il governo lavora male» per Lecce? Forse non sanno i
leghisti che anche nel Salento
Giancarlo Galan affermi che «L’unico com- c’è voglia di secessione e di
petitore è la Lega perché‚ la sinistra finché‚ te che magari viene dall’Udc contro cui ab- ogni legge, certo, si può cercare il consenso lido, l’ordine è sempre quello di correre da scappare al più presto dalla
va avanti così non ce la fa neppure» . Non è biamo vinto le elezioni e che ha osteggiato diverso in Parlamento, ma da qui a trarne soli). E osserva, il Carroccio, sfregandosi le Puglia vendoliana la cui ge-
un caso che anche un’agenzia stampa stra- tutto quello che ci sta più a cuore» spiega una maggioranza diversa di quella uscita mani, l’imbarazzo istituzionale alle sue stione è giudicata troppo «ba-
niera come la Reuters si sia accorta che i Zaia in una intervista a Repubblica definen- dal voto, ce ne corre. proposte allegramente eversive come quel- ricentrica». Non a caso qual-
movimenti di compravendita berlusconia- do l’Umberto Bossi, appunto, “molto fred- Così, mentre la maggioranza affonda lo del ministro Sacconi: «...Non è mai stato che mese fa è nata l’associazio-
na dei deputati a formare una nuova mag- do”sull’ipotesi di allargamento. Per non di- nelle secche della crisi interna, alla ricerca finora presentato un disegno di legge sul ne per promuovere l’istituzio-
gioranza siano visti con freddezza dalla Le- re di Roberto Maroni. Che, tra un incidente d’ogni voto esterno (dai liberlademocratici decentramento dei ministeri al nord, quello ne della «Regione Salento» be-
ga Nord. diplomatico con Gheddafi e l’altro, fa sape- agli autonomisti siculi di Lombardo ai cin- che sta avvenendo è il teatrino della politi- nedetta da politici bipartisan.
Il segretario del Pri Francesco Nucara an- re «se una maggioranza eletta dagli elettori que scissionisti dagli autonomisti siculi di ca». Sarà teatrino, ma i ruoli si stanno defi- Anche a Bari si imita la Lega:
nuncia che arriveranno altri 20 deputati viene sostituita da altri c’è una questione Lombardo, quelli di “Noi sud”di Enzo Scot- nendo. E i leghisti si stanno assegnando l’assessore comunale all’Istru-
(anche se il gioco del gruppo parlamentare seria. Un governo c’è in quanto ha la mag- ti) la Lega tesse la sua tela. E guarda con in- quelli principali. Secondo sondaggisti illu- zione Fabio Losito ha invitato
è assai mal visto da quei peones che vorreb- gioranza ma poi serve operare. Se la mag- teresse, per esempio, alla strana diaspora stri (Mannheimer), se si votasse domani, il le famiglie morose a pagare gli
bero alzare la posta direttamente con Ber- gioranza ogni giorno deve cercare i voti in che scuote il sottobosco politico del vare- PdL perderebbe tra i cinque e i sette punti ri- arretrati della mensa al comu-
lusconi)? «Se Gianfranco Fini non vota i cin- Parlamento si lavora male...». La parola che sotto, dove in queste ore sono in atto tenta- spetto al 37 per cento del 2008, e anche il Pd ne che vanta un credito di 100
que punti la maggioranza non c’è più. E se ci gira tra i leghisti, insomma, dopo lo sciame tivi di migrazione tra i peones locali del PdL arretrerebbe tra gli otto e i nove punti rispet- mila euro. «Chi non paga non
sono altri a fornire una stampella, si porrà sismico del distacco finiano e sotto la pelle verso la Lega (ma Giancarlo Giorgetti co- to al 33 per cento ottenuto alle politiche. Il mangia», ha detto Losito.
un grande problema. Chi sono questi? Gen- della maggioranza, è “perplessità”. Cioè: su manda nelle sezioni: se c’è un canditato so- ragno tesse, e ogni tanto la spara grossa... A. SANFRANCESCO

Informazione Pubblicitaria

Scontro interno Dimagrire? Arriva


Lega emiliana troppo litigiosa. E Bossi manda Rosy Mauro l’Idrogel Intragastrico
per Perdere Peso
::: ANDREA VALLE delle risorse del partito, polemi- soprattutto il suo ex vice Marco mento del direttivo e l’arrivo in Il preparato, arrivato in questi giorni in farmacia,
che che hanno colpito Alessandri Lusetti, espulso dal partito. Lune- terra emiliana di Rosy Mauro. Ma consiste in una gomma naturale microcristallizzata incorporata
!!! Direttivo nazionale azzera- (con le polemiche sulle multe pre- dì notte, al termine di una riunio- non solo: il partito avrà una nuova in una capsula che, una volta ingerita, si auto-rigonfia e la
sua espansione riempie parzialmente lo stomaco,
to e il segretario nazionale Angelo se in campagna elettorale e adde- ne fiume (dove ci sono state nuove organizzazione con la Mauro che aiutando a ridurre lo stimolo della fame favorendo un’efficace
Alessandri affiancato da Rosy bitate al bilancio della Lega), ma espulsioni) si è deciso l’azzera- sceglierà persone di fiducia da af- riduzione del peso corporeo
Mauro. Continua ad essere alta la fiancare ai responsabili ammini- LONDRA - È stato dato il via li- diuvante della dieta ipocalorica
temperatura nella Lega emiliana. strativi e organizzativi. bera alla commercializzazione di in associazione a un’adeguata at-
Proprio la terra rossa, che tante DOPO IL DECRETO MARONI Ufficialmente dal Carroccio una pillola che dà vita a un aiuto tività fisica e a un sano stile di
in più per perdere peso. vita, potendo contribuire, in virtù
soddisfazioni ha dato ai vertici le- parlano di una strategia per il raf- La capsula, una volta ingerita, della perdita di peso corporeo ot-
ghisti alle ultime politiche, si sta
tramutando in un bel problema.
A Varese la prima scuola di ronde forzamento del partito in vista
della tornata elettorale ammini-
assorbendo i liquidi gastrici si
auto-rigonfia adattandosi tempo-
tenuta, a migliorare sia il normale
stato di buona salute che il pro-
Nei giorni scorsi l’intera strut- Già cinquanta i volontari iscritti strativa. Ma la situazione emiliana raneamente alla cavità del lume
dello stomaco, assumendo la for-
prio aspetto estetico.
Dimagenina® è già disponibile
tura organizzativa della Lega, con ricorda da vicino quelle vissute in ma e le dimensioni di una palla o prenotabile in tutte le farmacie
in testa Rosy Mauro, il responsa- A Varese è pronta a partire la prima scuola di ronde autorizzata dalla Lombardia e in Veneto negli anni da tennis: da qui la definizione italiane, per soddisfare le nume-
bile organizzativo federale Gian- Prefettura secondo i dettami del decreto sicurezza voluto dal mini- ’90, quando l’avanzata esponen- di “palloncino saziante” ad azio- rose richieste, formulato secondo
franco Salmoiraghi e Nadia Da- stro degli Interno Roberto Maroni. Si chiameranno “Angeli urbani di ziale del Carroccio fece imbarcare ne reversibile di durata tempora- le diverse entità di sovrappeso:
grada responsabile della segrete- Varese” e sono molto simili ai “City Angels” milanesi. I volontari che sul “carroccio” moltitudini di nea. L’idrogel intragastrico si lieve, moderato o forte, da assu-
degrada seguendo il normale per- mere con il consiglio del farmaci-
ria amministartiva federale, han- hanno aderitoa questa scuola sonouna cinquantina chesono pronti “nuovi leghisti”, che diedero vita corso alimentare, per poi essere sta. La domanda per ora è supe-
no traslocato in Emilia per verifi- a seguire le lezioni di due settimane che saranno tenute da sei docenti poi a scissioni, espulsioni e pole- eliminato naturalmente. La pillola riore all’offerta e molte richieste
care di persona la situazione. scelti tra la questura, il comando dei carabinieri e altri enti che si oc- miche. Un virus che, vent’anni di gomma naturale ad azione rimangono inappagate.
A far scattare il blitz sono state le cupano di legge e sicurezza. Il fondatore è Walter Piazza, imprendito- dopo, sembra non aver rispar- Bulking Agent (Agente Riempito- Leggere attentamente le avver-
re), denominata Dimagenina®, va tenze e le istruzioni d’uso.
numerose polemiche sulle pre- re e investigatore privato che assicura: «Niente armi, solo telefonini miato nemmeno l’Emilia, nuova assunta come complemento coa- Dimagenina®
sunte irregolarità nella gestione per chiamare le forze dell’ordine». terra di conquista bossiana.
10 Mercoledì 15 settembre 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

::: I GUAI DELLA SINISTRA


Sinistra a pezzi MERLO

Furia Fassino su Walter «I giovani pd


sanno soltanto

«Mi sono rotto il c...» chiedere posti»


I giovani del Pd? Poltronari. In
estrema sintesi è questo il pen-
I veltroniani lo accusano di essere passato con Bersani e siero di Giorgio Merlo, deputa-
to Pd e vice presidente della
Piero sbotta. Il segretario: pronto a candidarmi alle primarie Commissione Vigilanza Rai.
«Che i giovani del Pd, “turchi”
o meno che siano, pongano il
problema del rinnovo della
::: TUTTI CONTRO TUTTI classe dirigente è del tutto
comprensibile e legittimo, sia
VELTRONIANI POPOLARI livello politico sia a livello
Sabato a Orvieto Veltroni terrà un discorso che si an- Il partito deve fare i conti anche con il disagio della umano». Spiega Merlo, «ma ai
nuncia molto critico nei confronti di Bersani. All’ex componente ex popolare. L’idea di un’alleanza che giovani già saldamente al po-
sindaco, infatti, non piace per niente l’idea di un nuo- comprenda Vendola, Casini e Di Pietro, infatti, non ha
riscosso grandi consensi nemmeno qui.
tere, da anni, nel partito a livel-
vo Ulivo lanciata dal segretario. I veltroniani prove- lo nazionale o nelle istituzioni
ranno a organizzare una minoranza interna senza Fas- locale di grande impatto me-
sino e Franceschini, ormai considerati vicini ai bersa- PRIMARIE
Parlando di primarie ieri Bersani ha lasciato una porta diatico, è possibile chiedere di
niani. aperta: «Se servirà, mi candiderò» non porre sempre e soltanto il
tema dei posti, delle poltrone e
::: ELISA CALESSI cambiato idea, a microfoni molti leggono come un via libera degli incarichi? - prosegue
ROMA spenti si danno letture molto a Nichi Vendola o a candidati di- Merlo -. Se questa è la vera sfi-
meno nobili: «Dario ha pensato versi dal segretario (vedi Chiam- da politica più che di rinnova-
!!! «Perché io mi sono rotto il che si sarebbe andati a votare parino). Il documento avrà la fir- mento è una semplice contesa
c...!». Sono passate le 17 da alcuni presto e così ha deciso di riavvici- ma di popolari, veltroniani ed ex tra caste. Quella più giovane e
minuti quando Piero Fassino, narsi a Bersani perché gli garan- rutelliani (Gentiloni e Realacci). quella meno giovane».
nel cortile di Montecitorio, con tisce più posti per i suoi. Se fosse Bersani ha risposto al Tg1 della Le critiche, per nulla velate, del
eloquio colorito ma efficace, sin- rimasto in Area Democratica, sera: «Se servirà, mi candiderò deputato Pd hanno un bersa-
tetizza lo stato dell’arte in casa doveva dividerseli con Fioroni e alle primarie». Veltroni attacca? glio decisamentechiaro: ilsin-
democratica. Il dalemiano Mi- Veltroni», accusava, ieri, un po- «La linea è quella della maggio- daco di Firenze Matteo Renzi e
chele Ventura, su una panchina a polare. E si dice che come ricom- ranza che ha vinto il congresso e quel gruppo di giovani ammi-
pochi metri di distanza, si sbrac- pensa, Bersani mediti di affidare su questa si andrà avanti». nistratori che da tempo criti-
cia verso Fassino per fargli capire l’organizzazione del partito a cano la guida di Pier Luigi Ber-
di calmarsi. Restano immobili, e Sergio D’Antoni, franceschinia- L’ASSALTO A BERSANI sani e la linea della direzione
un po’imbarazzati, Marina Sere- no. Intanto Fioroni, capofila dei Naturalmente l’iniziativa di del Pd.
ni e Antonello Giacomelli, a col- popolari e ogni giorno più in rot- Veltroni&co non è piaciuta a Merlo però non si è limitato
loquio con l’ex segretario dei Ds, ta di collisione con il partito, ha Franceschini e Fassino. Ed è una solo a bacchettare i giovani
mentre il Piero “furioso” si muo- riscoperto il feeling con Veltroni, delle ragioni della sfuriata dell’ex piddini, ma siè soffermato an-
ve in qua e in là e agita le mani sceso in campo con forza contro segretario diessino. «La verità», che sugli ultimi episodi di vio-
contro un nemico invisibile. Nel Bersani e D’Alema. E il rapporto spiegava ieri un fedelissimo del lenza che si sono verificati alla
senso che non si vede, anche se tra ex segretario ed ex ministro si capogruppo democratico, «è festa del Pd di Torino. «L’attac-
tutti sanno chi è. Walter Veltroni. sta consolidando, tanto che ieri che Veltroni vuole lanciare l’as- INFURIATO co alla Cisl e alle sue proposte è
Sì perché mentre dall’altra parte, Fioroni e i suoi erano al lavoro salto a Bersani, costringendolo a L’ex segretario dei Ds ed esponente del Partito De- una chiara aggressione a chi fa
nella maggioranza, si lotta per per cercare le firme a sostegno di dimettersi. Siccome Dario non ci mocratico, Piero Fassino Olycom del riformismo e della concer-
raggiungere la soglia dei 316, da un documento che l’ex sindaco sta, perché pensa che sarebbe tazione la sua cifra politica e
questa parte, nel Pd, si sta consu- di Roma sta preparando. Si tratta una follia aprire ora un congres- sindacale». E ancora «Prima
mando, nelle ultime 48 ore, una di un atto di accusa a questo Pd, so, allora dicono che sta con Ber- l’aggressione a Bonanni alla
guerra che vede ex alleati diven- che avrebbe “tradito”l’ispirazio- sani». Una versione confermata festa del Pd a Torino e poi le
tare avversari, rivali ritrovarsi in-
sieme. In un girotondo di sospet-
ne originaria. Per i popolari, ri-
ducendosi a una riedizione dei
da Ettore Rosati, braccio destro
di Franceschini durante la cam-
Nord Sfida democratica alla Lega scritte comparse sotto la sede
cittadina della Cisl sono la
ti, veleni e antichi rancori. Ds, per i veltroniani perdendo la
vocazione maggioritaria. Ci
pagna per le primarie: «Dov’è
che Dario si è appiattito su Ber- «Assemblea nazionale a Varese» conferma che quelle posizioni
cominciano a disturbare ri-
POPOLARI VS DARIO stanno lavorando Giorgio Toni- sani? Perché non vuole il sangue? proponendo un clima già noto
All’origine della nuova disfida ni e Mauro Ceruti. In sostanza si Ma se abbiamo fatto il congresso !!! La prossima Assemblea Nazionale del Partito demo- alle cronache politiche degli
è la rottura che si è creata all’in- riprende il discorso del Lingotto. da nemmeno un anno... Bersani cratico si svolgerà l’8 e 9 ottobre a Varese. In Lombardia, ha anni Settanta e Ottanta».
terno della minoranza interna, la Si spiega che il Pd non è nato per è stato eletto con primarie rego- spiegato in una nota il segretario Pier Luigi Bersani, «di- Chiusura sulla Rai e sull’infor-
cosiddetta Area democratica. I essere la somma di post-comu- lari, non si può cambiare segre- scuteremo del tradimento del Nord e dell’Italia, a partire da mazione: «Il Tg2 protesta, il
veltroniani accusano Dario nisti e post-democristiani, ma tario ogni anno. E meno male Malpensa, e porteremo al concreto le risposte nostre alla Tg1 protesta, la Tgr protesta. A
Franceschini e Fassino di essere qualcosa di nuovo. Ci si dice a fa- che Veltroni aveva giurato che vuota propaganda di Berlusconi e della Lega». fronte di un taglio informativo
“passati” con Bersani, tradendo vore di una legge elettorale mag- non avrebbe fatto agli altri quello Bersani, in un’intervista al Tg1, ha poi parlato del gover- considerevole e una secca ri-
la scelta congressuale di fare op- gioritaria e di un sistema bipola- che avevano fatto a lui...». no («Durerà tutta la legislatura? Credo di no») e di primarie duzione della programmazio-
posizione al segretario. La prova re. Dulcis in fundo, si mette in Il segretario del Pd, che ieri se- («Se servirò mi candiderò»). E sulle prossime mosse: «Noi ne complessiva, ad oggi non
del delitto sarebbe l’intervista chiaro che il candidato premier ra ha riunito il coordinamento, non vogliamo rifare l’Unione vogliamo una coalizione tra c’è una risposta soddisfacente
estiva in cui Franceschini dava il deve essere scelto attraverso pri- prova a calmare le acque: «Le no- forze di centrosinistra disponibili davvero al governo». A e credibile da parte dell’azien-
via libera a un’alleanza di tutti marie. Vale a dire: non è detto sia stre divisioni sono il balsamo di partire dall’Ulivo, ha aggiunto il leader democratico, «ci ri- da». E sui talk show: «Gli ap-
pur di liberarsi di Berlusconi. Il Bersani, bisognerà fare una nuo- Berlusconi», ha detto ieri matti- volgeremo, se ci saranno le condizioni per un accordo di plausi, o meno, del pubblico
sigillo di questo patto sarebbe va consultazione. E, secondo le na ai senatori del Pd. «Evitiamo governo, anche alle altre forze di opposizione, a comincia- durante i talk show di appro-
stata la presenza sua e di Fassino modifiche allo Statuto approva- di fare regali a Berlusconi». Ma la re dall’Udc. E da lì ci rivolgeremo anche a tutti quelli che fondimento politico e giorna-
sul palco a Torino, mentre Ber- te prima dell’estate, i dirigenti resa dei conti, ormai, è iniziata. hanno a cuore il nostro sistema democratico, tipo gente listico sono un tema impor-
sani chiudeva la festa del Pd. Se del Pd saranno liberi di votare «Il miglior regalo a Berlusconi è che è disposta a discutere di una legge elettorale nuova, tante, ma i vertici aziendali de-
ufficialmente si accusa il capo- esponenti del Pd o anche non del un Pd al 26%», gli ha risposto il perchè questa è vergognosa». vono garantire che queste tra-
gruppo di aver semplicemente Pd. Un passaggio, insomma, che veltroniano Walter Verini. A.B. smissioni non siano faziose».
Mercoledì 15 settembre 2010 11

RADIOCONTROLLATO
Alimentato dalla luce. Regolato dallo spazio
Mai più cambio pila. con precisione assoluta.

UNICO.
378 €

Citizen Radiocontrollato è l’unico ad unire la perfezione dell’ora radiocon-


trollata, con un margine di errore di un milionesimo di secondo all’anno,
all’ecologia del sistema Eco-Drive a carica luce infinita, che elimina per
sempre il problema della sostituzione e dello smaltimento delle batterie.

398 € 368 €

Sistema Eco-Drive - ora radiocontrollata - vetro zaffiro - WR 20 Bar www.citizen.it


12 Mercoledì 15 settembre 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

::: LO SCONTRO SOCIALE


Botta e risposta a Bologna

L’ateneo lascia a casa


i ricercatori che fanno
lo sciopero selvaggio
Il senato accademico dell’Alma Mater raccoglie informazioni
su chi aderirà alla protesta, per offrire il posto agli “apolitici” All’Alma Mater hanno diffuso questionari per capire chi è disponibile a lavorare Fotogramma

::: segue dalla prima termini: precari apolitici in so- come ricercatori non valiamo sono la massima espressione quali, al pari nostro, stanno
FRANCESCO SPECCHIA stituzione di altri precari anti- niente per l’Ateneo... Tra l’altro d’una democrazia -seppur im- fronteggiando momenti di SUICIDIO A PALERMO
. Gelmini. La priorità sarà per gli noi ricercatori non siamo ob- perfetta- ; quindi se un Senato profonda crisi economica e so-
(...) ha affidato la strategia) di
Bologna e contro i ricercatori
insegnamenti fondamentali
dei corsi di laurea, con il ri-
bligati ad assumere carichi di-
dattici. Noi siamo assunti solo
decide di esercitare le sue pre-
rogative, attingendo ad altri
ciale”, rispondono le note uffi-
ciali. È la prima volta che le no- «Non ho futuro»
che lì scioperano e verranno
sostituiti da altri colleghi a con-
schio, dunque, che in caso di
sciopero di massa dei ricerca-
per fare ricerca e le lezioni le
facciamo gratuitamente»,
bacini di professionalità, la co-
sa apparirà svilente ma è
te ufficiali di un’Università -
storicamente mai stata di sini- Dottorando
tratto che non scioperano; bè,
tutto questo ha sapore d’altri
tori possano saltare i corsi op-
zionali. «La scelta del Rettore
commenta al Corriere della se-
ra Anna Maria Pisi, ricercatrice
senz’altro legittima. stra- si giustappongono a quel-
le di un governo dalla maggio- si butta nel vuoto
tempi. S’innalza qui il clangore gli costerebbe intorno ai 3,5 e rappresentante in Senato POLEMICA DURA ranza degli atenei visibilmente
eroico delle proteste studente- milioni di euro», commentano dell’area di Scienze biologiche, Per il Senato “le attività di- contrastato. Qua non è più una PALERMO Dedicare la pro-
sche, ma senza gl’ideali vapo- dalla Rete dei ricercatori preca- geologiche e agrarie. Il che è, in dattiche rappresentano un do- questione d’ideologie ma di di- pria vita alla filosofia, e al-
rosi dei Sixties. La differenza, ri. «È una scelta molto grave» parte, vero. Ora, è dai tempi di vere dell’ateneo nei confronti ritti reciproci (da non calpesta- trettanto per la propria
oggi, sta nel motivo del dissen- attaccano loro. «Significa che Pericle che i Senati Accademici degli studenti delle famiglie, le re)... morte. Il giorno dopo il sui-
so. Che oggi non ha per bersa- cidio di Norman Zarcone,
glio la struttura della società dottorando di 27 anni
borghese ma, più prosaica- all’università di Palermo,
mente, il ministro Mariastella suo padre Claudio non usa
Gelmini. Per protestare contro mezze parole per descrivere
la quale 372 ricercatori dell’ate- quelli che a suo dire sono
neo bolognese hanno già di- stati gli abusi subiti dal ra-
chiarato di voler bloccare - anzi gazzo: «Questo è un omici-
di far slittare di 15 giorni- l’at- dio di Stato».
tività didattica del nuovo anno La famiglia e gli amici di
accademico. Il nodo gordiano è Norman sostengono che il
quello solito, e del tutto legitti- giovane dopo anni e anni di
mo: i tagli. Chi un minimo co- studi fosse rimasto preda di
nosce la spaventosa situazione un profondo sconforto, ad-
delle università italiane intrec- dirittura depressione, per
ciata di baronati, d’ingiustizie via del fatto che non riuscis-
d’incompetenze stratificate, sa se a darsi certezze per il fu-
di cosa si parla (il giornalista turo.
Nino Luca ci ha scritto sopra È stato così che lunedì po-
un ottimo libro-inchiesta “Pa- meriggio il giovane filosofo
rentopoli”, Marsilio). Sicchè la è salito al settimo piano
protesta dei ricercatori sotto- della facoltà di Lettere per
pagati possiede, in questi gior- poi lanciarsi da una fine-
ni di ripartenza didattica, uno stra. È morto sul colpo. La-
slancio doloroso; pure se a Bo- sciando si alle spalle un
logna la cifra delle adesioni rac- quaderno fitto d’appunti e
colte è praticamente dimezzata una famiglia straziata dal
rispetto ai risultati della rico- dolore. «Si era laureato in
gnizione svolta tra giugno e lu- filosofia della conoscenza e
glio tra chi volese davvero boi- della comunicazione, con
cottare l’anno scolastico: l’uni- 110 e lode - Ricorda com-
versità conta 1.130 ricercatori, mosso papà Claudio - A di-
ma sono solo 726 quelli in ser- cembre si sarebbe concluso
vizio nelle facoltà i cui orienta- il dottorato di ricerca della
menti erano noti oggi. durata di tre anni svolto
senza alcuna borsa di stu-
REAZIONE INEDITA dio. I docenti ai quali si era
Ma è anche legittimo -an- rivolto gli avevano detto
corchè inedito- che, nella stes- che non avrebbe avuto fu-
sa circostanza lo stesso Senato turo nell’ateneo». Un cruc-
accademico abbia avuto una cio per Norman, che in fa-
decisa e pubblica reazione. miglia sfogava la sua fru-
Certo, trattasi di una reazione strazione: «Sono certo che
un tantinello spettacolare. Ha saranno favoriti i soliti rac-
deciso all’unanimità di spedire comandati», mastica amaro
un format di lettere a tutti i oggi il padre.
presidi, che a loro volta la inol- Ironico amante di musica e
treranno ai loro ricercatori arte, convintissimo tifoso
chiedendo se hanno intenzio- dell’Inter, Norman prima di
ne di aderire al blocco della di- farla finita ha scritto qual-
dattica o meno. La risposta, per che riga per i suoi cari. «Era
inciso, è attesa entro venerdì molto ironico» ricorda papà
alle 12 e chi non risponde verrà Claudio con la voce rotta,
considerato come non dispo- mentre ripete quelle righe
nibile a fare lezione. Ogni Fa- che un destino ingiusto l’ha
coltà spedirà allora i dati rac- costretto a memorizzare:
colti alla sede centrale dell’Ate- «La libertà di pensare e an-
neo, che, in base alla mappatu- che la libertà di morire. Mi
ra fatta, deciderà quanti e quali attende una nuova scoper-
corsi coprire con bandi per do- ta, anche se non potrò com-
centi a contratto. Detto in altri mentarla».
ITALIA Mercoledì 15 settembre 2010 13
@ commenta su www.libero-news.it

::: LO SCONTRO SOCIALE


Nemico di classe

Ora è Marchionne l’uomo nero. E rischia la vita


Bertinotti paragona le fabbriche Fiat ai campi di concentramento. Sono parole che preparano il terreno al terrorismo

NEL MIRINO
Sergio Marchionne è nato a Chieti
::: segue dalla prima europea, che ha sempre coniugato la nel 1952. È a capo della Fiat e Affronte. di fare un altro passo e diventare ban-
GIAMPAOLO PANSA libertà con l’uguaglianza. Attenzione: il dell’americana Chrysler, acquisita Racconta: «Ho visto il terrore negli de clandestine di terroristi veri e pro-
. concentrazionismo, che una volta era dal gruppo torinese nel 2009 occhi di Bonanni, quando la fiamma a pri, a tempo pieno. Ci vuole poco a im-
(...) della protezione personale. Tutta- proprio di luoghi come i manicomi e le Lapresse quattrocento gradi del bengala lancia- pugnare, invece di un bengala, una pi-
via, come si usa dire, non si sa mai. An- carceri, si sta estendendo anche alle to con sicurezza agghiacciante lo ha stola o una mitraglietta. Il seguito lo la-
che Silvio Berlusconi dispone di parec- fabbriche. Posti che non sono più de- colpito in pieno petto, facendolo vacil- scio immaginare ai lettori di “Libero”.
chie guardie del corpo. Eppure, nel di- putati alla democrazia». sti italiani. Se le nostre fabbriche si lare. Abbiamo tutti trattenuto il fiato, Non credo di essere un visionario. I
cembre scorso, è bastato un mattoide Confesso che non avevo mai sentito stanno mutando in prigioni o manico- storditi dai fumogeni e dalle urla di capelli bianchi mi hanno insegnato a
con un piccolo oggetto di marmo per nessun politico di prima fila azzardare mi, ossia luoghi di “concentrazioni- quell’orda davvero scatenata. Ho restare con i piedi per terra. Ma
mettere a repentaglio la sua vita. l’equazione: fabbrica uguale a mani- smo”, che cosa bisogna fare? Elemen- visto gli edili della Cisl con le nell’Italia dell’autunno 2010
Offro questo consiglio a Marchion- comio e a carcere. E nemmeno rifilarci tare, dottor Watson: dichiarare guerra giacche ridotte a brandelli dalla tutto sembra congiurare per-
ne perché lo vedo diventare l’uomo quel lungo sostantivo (“concentrazio- ai nuovi oppressori, a tutti i marchion- furia di una cinquantina di ra- ché accada il peggio. A comin-
nero delle sinistre antagoniste italiane. nismo”) che evoca i terribili lager poli- nisti e al loro uomo-simbolo, il leader gazzini con i jeans griffati e i ciare dall’inerzia di non pochi
Melfi, Pomigliano, Termini Imerese, la tici del Novecento. Per questo, mi sono della Fiat. giubbotti di Ralph Lauren. magistrati. E dalla miopia di
stessa Mirafiori stanno assumendo un subito domandato se Bertinotti si sia È un film che ho già visto e raccon- Gente che non sa nemmeno noi giornalisti. Ci fermiamo a
profilo quasi diabolico. Non sono più reso conto della pesantezza delle pro- tato da giovane cronista. Nella mia in- che cosa sia una fabbrica, un osservare le avventure politiche
fabbriche dove la Fiat sta sperimen- prie parole. Poi mi sono detto che l’ex genuità, speravo di non vederlo ritor- cantiere, la fatica del lavo- di Gianfranco Fini o delle nuo-
tando un modo di lavorare diverso da leader di Rifondazione comunista sarà nare sugli schermi. Purtroppo non è ro». ve truppe in arrivo per tute-
un tempo. Un sistema di certo duro, pure uno dei politici più verbosi in Eu- così. Lo si è capito dalle aggressioni di Come dobbiamo chia- lare il governo Berlusconi.
che non prevede assenteismi, malattie ropa, ma in quel caso non ha parlato a Torino, durante la festa nazionale del marla una truppa così? E non ci rendiamo conto
inesistenti, cortei interni, scioperi im- bischero sciolto. Insomma, sapeva be- Pd. Per ultima quella a Raffaele Bonan- Contestatori, neo-anarchici, autono- che è di nuovo in agguato un mostro
provvisi, bassa produttività. Ma anche ne quel che diceva. ni, il segretario generale della Cisl. Su mi, no global? Mi sembra un lessico ar- sconfitto tanti anni fa. Ma già pronto a
un sistema inevitabile, se si vuole so- Un vecchio detto popolare sostiene quell’assalto oggi disponiamo di una retrato. Inadatto a fotografare una rientrare in scena.
pravvivere nella competizione mon- che a pensar male si fa peccato, ma testimonianza diretta. Scritta per “il realtà in mutamento rapido e perico-
diale tra le aziende dell’auto. non si sbaglia quasi mai. Dunque, pro- Riformista” da Salvo Guglielmino. È il loso. La verità è assai più torbida: a To- L’esempio di Agnelli
vo a pensar male, anch’io. E dico a me portavoce di Bonanni e stava accanto a rino, e in altre grandi città del nord e
Un bersaglio da colpire stesso che il verbo del Parolaio stavolta lui quando venne colpito dal candelot- del centro, si stanno addestrando A proposito del vecchio terrorismo
può diventare legge per i tanti estremi- to lanciato dalla guerrigliera Rubina gruppi di pre-terroristi. Ormai in grado rosso, ho un ricordo ben chiaro in
Tuttavia le sinistre-sinistre non sono mente. Nell’estate 1980, dopo l’assas-
disposte a fare nessuno sconto al lea- sinio di Walter Tobagi, grazie a Carlo
der Fiat. Anzi, molti segnali mi induco- Caracciolo, cognato di Gianni Agnelli,
no a pensare che la sua figura divente- Il viaggio americano arrivò a “Repubblica” un colonnello
rà quella di un bersaglio da colpire, un ::: IL SOCIO USA dei carabinieri che era diventato il re-
modello di capitalista da spazzare via. La ricetta di Sergio conquista sponsabile della sicurezza dell’Avvo-
È sempre stato così nella storia L’ACQUISTO cato. Interrogò Eugenio Scalfari e i suoi
dell’estremismo italiano. E ancora di Nel 2009 la Fiat di Sergio Mar- i concessionari della Chrysler vice, Gianni Rocca e il sottoscritto. Si
più in quella del terrorismo rosso. La chionne acquista il 20 per cen- rese conto che il lavoro al giornale ci
Fiat ne sa qualcosa. È inutile che qui to della casa automobilistica !!! A Orlando, in Florida, l’attesa era ger italocanadese ha poi mostrato i se- costringeva a orari obbligati e a sposta-
rievochi i manager e i capi uccisi o americana Chrysler. L’opera- alle stelle. I circa 1.700 rivenditori dici nuovi modelli che sbarcheranno menti ferrei, sempre gli stessi. E con-
gambizzati dalle Brigate rosse negli zione è a costo zero: in cambio Chrysler (il 75% del totale) accorsi per sul mercato a stelle e striscie (Chrysler, cluse, perentorio: «Signori, la mia opi-
anni Settanta e Ottanta. delle azioni la Fiat fornirà la incontrare l’ad del Lingotto, Sergio Mar- Jeep, Dodge, Ram e Fiat). In tutto 37 vei- nione è che siete indifendibili. Per tu-
Per questo mi ha fatto rizzare i ca- propria tecnologia. chionne, erano lì a dimostrarlo. Nella coli, fra i quali quattro versioni della telarvi, dovreste fare come l’Avvoca-
pelli in testa un passaggio di un’inter- riunione a porte chiuse - il primo incon- Cinquecento americana, modello per il to».
vista di Fausto Bertinotti al “Riformi- GLI ALTRI AZIONISTI tro dalla presentazione del piano quin- quale Fiat ha fissato l’asticella per le Gli domandammo: «E come fa l’Av-
sta” di ieri. Molto ampia e di grande in- Il governo americano è azioni- quennale dello scorso novembre - il vendite a quota 50 mila pezzi entro il vocato?». Il colonnello ci offrì un sorri-
teresse, ben condotta da Tommaso sta di Chrysler col 10 per cento, manager del Lingotto ha promesso: «La 2011. Fra le richieste poste dall’ad ai so di compatimento. Poi spiegò: «Una
Labate. Se non sbaglio, il Parolaio ros- i sindacati hanno il 65 per cen- nostra squadra di top manager s’impe- concessionari, quella di curare l’allesti- sera dorme a Villar Perosa, la sera suc-
so non esternava da tempo. Adesso si è to. Secondo gli accordi, Fiat nei gna a ripristinare la grandezza della mento degli showroom e di tenere aper- cessiva a Roma, la terza a Tokio, la
deciso a farlo e con grande sicumera. prossimi anni potrà salire fino Chrysler con una linea di prodotti che to anche al sabato «per fornire risposte quarta a New York, la quinta in un luo-
Ha parlato molto anche di Marchion- a 51 per cento del gruppo. non è seconda a quella di nessuno nel ai clienti che vogliono acquistare un’au- go che neppure io conosco». Lo rac-
ne e della sfida che ha proposto ai sin- settore». to o, semplicemente, cambiare l’olio». conto a uso di Sergio Marchionne. Di
dacati e alla politica. Una sfida che una I CONCESSIONARI Marchionne ha spiegato ai rivendito- E mentre il Lingotto si muove negli certo, il leader della Fiat, sempre in
parte del centro-sinistra intende rac- Ieri circa 1.700 rivenditori ri (qualcuno è arrivato addirittura dal Stati Uniti, scalda i motori anche in Eu- moto fra due continenti, deve già fare
cogliere. Chrysler (il 75 per cento del to- Canada e dal Messico) che non basterà ropa. Notizia di ieri, Fiat nei prossimi così. Gli suggerisco, con simpatia, di
Su questo tema, le parole di Berti- tale) hanno accolto in Florida «la pubblicità creativa o lo splendido due anni aumenterà il proprio investi- continuare a farlo. Toccando ferro. E
notti non si prestano a equivoci. Ha l’ad del Lingotto. Il manager design dei veicoli. Avremo bisogno di mento in Serbia, passando dagli attuali ricordando che la fortuna aiuta gli au-
detto a Labate: «Se prevale la tesi di ac- ha illustrato i sedici nuovi mo- personale addestrato e dedicato, di 800 milioni a 944 milioni di euro per la daci. Ma non deve farci dimenticare
cettare la sfida di Marchionne, saremo delli che sbarcheranno sul strutture di classe mondiale e, soprat- produzione della monovolume L0, che un motto vecchio quanto il mondo:
di fronte alla scomparsa della sinistra mercato Usa. tutto, della vostra leadership». Il mana- sostituirà Multipla, Musa e Idea. occhio alla ghirba!
14 Mercoledì 15 settembre 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

Domani inizia il viaggio

«Fa santo un gay»


L’ultima scusa
per attaccare il Papa
Benedetto XVI a Londra beatificherà il Cardinale Newman. Ma i
gruppi omo contestano: «Il Vaticano nasconde la sua sessualità»
::: CATERINA MANIACI libato dei sacerdoti. Molti sono,
ROMA però, anche i segnali più in-
coraggianti, che arrivano
!!! Quando anche un futuro non solo dal mondo
beato può essere usato contro lo dell’associazionismo
stesso Papa e la Chiesa.... Succede cattolico - ridotto ma
pure questo. Mancano neppure vivace - e da molti
ventiquattr’ore all’inizio della visi- esponenti delle Benedetto XVI nel suo studio a Castelgandolfo. A sinistra, John Henry Newman Ansa
ta apostolica in Gran Bretagna di chiese protestanti,
papa Benedetto XVI. Una visita della vita culturale
importante, densa di incontri e di e politica inglese. fatto che sia stato ed è un una tomba nel cimitero di Rednal, fronte all’altare delle Anime sante
significati. Ma è certo - e lo ha ripe- Gli attacchi a Rat- Dottore della Chiesa. Verrà nel Worcestershire. Secondo i nell’oratorio di Birmingham, do-
tuto pure il Pontefice - che il “cuo- zinger sulla questio- il tempo di dichiararlo tale». gruppi gay, il Vaticano –che ha fat- ve domenica si celebrerà la ceri-
re” di questo viaggio sarà la beati- ne della pedofilia so- Ma è un fatto che la Bbc pro- to spostare la salma nell’avvio del monia di beatificazione con papa
ficazione del cardinale John He- no «ingiusti», secondo pone in tv un documentario dal processo di beatificazione, primo Benedetto XVI.
nry Newman, un gigante della Francis Campbell, l’am- titolo: “Newman: Saint or Sin- passo verso la canonizzazione –
teologia e del pensiero cattolico. basciatore presso la Santa ner?”(santo o peccatore?). ha voluto compiere questo gesto LA RISPOSTA
Un uomo che si convertì al cattoli- Sede del Regno Unito. «Sono si- D’altra parte, l’attacco da parte per motivi “omofobici”, ovvero A queste accuse la Chiesa ha già
cesimo, dopo una militanza tra le curo che i londinesi, senza distin- dei gruppi britannici per i diritti per coprire l’omosessualità pre- risposto con durezza. Austen Ive-
fila della chiesa anglicana e, per zione di fede, daranno un caldo degli omosessuali è cominciato sunta del religioso, violando il suo reigh, ex consigliere del cardinale
questo, un certo risentimento, da- benvenuto a Benedetto XVI», af- tre anni fa, nel 2008, ai tempi della desiderio di essere sepolto accan- Cormac-Murphy O’Connor, capo
gli inglesi, non gli è mai stato na- ferma il sindaco di Londra, Boris ::: IL VIAGGIO decisione di riesumare il corpo del to al compagno di una vita. Il mi- della chiesa cattolica in Inghilterra
scosto. Il futuro beato, però, è an- Johnson. E le critiche rivolte dai cardinale, sepolto dal 1891 insie- nistero della Giustizia ha poi auto- e Galles, ha liquidato queste criti-
che l’oggetto di una polemica nel- media «sono destinate a svanire GIOVEDÌ 16 me all’amico di tutta una vita, pa- rizzato il trasferimento delle spo- che come «sciocchezze». Ha spie-
la polemica. In estrema sintesi, si una volta che il Papa arriverà nel Domani il Papa arriva in Sco- dre Ambrose St. John, appunto, in glie in un sarcofago situato di gato che le spoglie andavano tra-
torna ad accusare la chiesa cattoli- Regno Unito», assicura l’autore- zia. Sarà accolto dal duca di slate in una città adatta «per con-
ca di “omofobia” proprio nei con- vole giornalista e scrittore cattoli- Edimburgo e accompagnato sentire ai pellegrini di venerare il
fronti di Newman, che era, secon- co inglese, Peter Jennings. alla residenza della regina LETTERA A FAMIGLIA CRISTIANA futuro santo». E per quanto ri-
do chi muove tali accuse, un omo- guarda la presunta storia “d’amo-
VENERDÌ 17
sessuale e che non nascondeva
neppure tanto il suo amore per un
LE PAROLE DI BLAIR
E proprio rispetto al cardinale
Benedetto XVI è a Londra. Ap- La Gelmini dice sì alla Bibbia a scuola re”, «nessuno mette in dubbio»,
ha affermato Ivereigh, «che il car-
puntamenti ecumenici a Lam-
confratello, tanto da desiderare di prossimo alla beatificazione, beth palace e a Westminster «È il testo base della nostra civiltà» dinal Newman amò profonda-
essere sepolto insieme a lui. scende in campo Tony Blair che, abbey col primate anglicano. mente Ambrose St. John. Disse
Con grande risalto dai mass in un editoriale pubblicato in pri- Discorso del Pontefice a West- «La lettura della Bibbia nelle nostre scuole è un’iniziativa a cui sono dopo la morte di quest’ultimo che
media britannici, e non solo, in- ma pagina sull'Osservatore Ro- minster hall favorevole come ministro, come credente e come cittadina italia- il dolore era come quello di un
fatti, si è detto e ripetuto che il Pa- mano, scrive che «il coraggio in- na». Lo dice Mariastella Gelmini in una lettera pubblicata su Fami- marito che perde la moglie. Ma ciò
pa troverà ad accoglierlo, in Gran tellettuale del cardinale Henry SABATO 18 glia Cristiana. Secondo il ministro dell’Istruzione la scuola, nel suo non vuol dire certo che il rapporto
Bretagna, molti contestatori. So- Newman è ammirevole. Ed è Incontro con il primo ministro compito di formare cittadini responsabili, deve trasmettere quei con St. John fosse un matrimonio,
e il leader dell’opposizione.
prattutto gli attivisti per i diritti dei qualcosa che molti cattolici intra- Veglia di preghiera per la bea- valori e insegnamenti che nel mondo occidentale sono rappresen- come un rapporto gay. È sbagliato
gay e delle lesbiche, i quali, ovvia- vedono in Papa Benedetto XVI». tificazione del cardinale John tati dalla religione cristiana. La scuola deve dare la possibilità di ac- leggere con le categorie odierne il
mente, mettono sotto attacco le Questo, perché «Newman, come Henry Newman costarsi alla Bibbia, un testo che parla ai cuori e alle coscienze di tut- periodo vittoriano quando queste
posizioni cattoliche decisamente Papa Benedetto, si opponeva fie- ti. Ma non solo: «L'Occidente è stato edificato sugli insegnamenti relazioni appassionate ma total-
contrarie alle unioni omosessuali, ramente al relativismo». Nell’edi- DOMENICA 19 del cristianesimo ed è impossibile, senza comprendere questa pre- mente celibi erano molto comuni
alle coppie difatto, all’adozione di toriale, Blair risponde anche alle Arrivo a Birmingham. Messa senza, studiare la sua storia, capire la filosofia, conoscerne l’arte e la a Oxford e nella comunità anglo-
bambini da parte di queste cop- polemiche sulla beatificazione di di beatificazione del cardinale cultura». Senza la consapevolezza delle proprie radici, scrive sem- cattolica». Solo un’amicizia, che
Newman nel Cofton Park di
pie, all’eugenetica. E poi si cerche- Newman: «Alcuni si chiedono Rednal a Birmingham. Incon-
pre la Gelmini, diventa impossibile «dialogare e confrontarsi in mo- ha consolato un uomo santo, sì,
rà di “processare”anche il no della semplicemente se sia questo il tro con i vescovi di Inghilterra, do proficuo con le altre culture. In una fase della storia che richiede ma pur sempre uomo, bisognoso,
Chiesa al sacerdozio alle donne e modo giusto per rendergli onore. Galles e Scozia. Cerimonia di il più ampio sforzo per sconfiggere l’odio, dobbiamo fare in modo come tutti, di conforto, confiden-
alla volontà di non discutere il ce- Ma nessuno dubiterà sul serio del congedo che i nostri giovani siano consapevoli della propria identità». za, sostegno.

Il “giudice ragazzino” diventa Servo di Dio


Rosario Livatino, un pm in paradiso ”IL GIUDICE RAGAZZINO”
Giulio Scarpati è Livatino nel film del 1994 Webphoto
Il vescovo dà l’ok all’iter della canonizzazione
::: ROMA presso il Tribunale di Caltanissetta. Nel 1979 in cui sosteneva che non bisogna contrappor-
diventò sostituto procuratore presso il tribu- re i concetti, le realtà, le entità della fede e del
!!! Lo chiamavano “il giudice ragazzino”, nale di Agrigento e ricoprì la carica fino al diritto, ma che tutto si può conciliare nel vi-
alcuni con una punta di disprezzo, altri con 1989, quando assunse il ruolo di giudice a la- vere il senso della carità.
tenerezza. Ma ora Rosario Livatino potrà an- tere. Venne ucciso il 21 settembre del 1990, Dal 1993 il vescovado di Agrigento ha inca-
che essere pregato come santo. Infatti la dio- per strada, mentre si recava, senza scorta, in ricato Ida Abate, che del giudice fu insegnan-
cesi di Agrigento ha dato il via libera al rico- tribunale, per mano di quattro sicari assoldati te, di raccogliere testimonianze per la causa di
noscimento del giovanissimo giudice ucciso dalla Stidda agrigentina, organizzazione ma- beatificazione. Come è noto, per la canoniz-
dalla mafia il 21 settembre del 1990, come Ser- fiosa in contrasto con Cosa Nostra. Del delitto zazione, è necessario il riconoscimento di un
vo di Dio, primo gradino della lunga scala che fu testimone oculare Pietro Nava, sulla base miracolo. Ora risulta che una donna, Elena
porta alla santità. La pratica avviata dalla chie- delle cui dichiarazioni furono individuati gli Valdetara, afferma di essere stata guarita da
sa di Agrigento procede speditamente. Adesso esecutori dell'omicidio. Nella sua attività si nel condurre il proprio lavoro di magistrato una grave forma di leucemia proprio grazie
l’esito dello studio verrà inoltrato nei prossimi era occupato di quella che sarebbe esplosa non sarebbero “titoli” sufficienti per salire agli all'intervento del giudice che le sarebbe ap-
giorni al Vaticano che potrà procedere all’av- come la Tangentopoli siciliana ed aveva mes- onori degli altari. E’ la profondità della sua fe- parso in sogno, in abiti sacerdotali, spronan-
vio dell’iter ufficiale e definitivo. «È stato ac- so a segno numerosi colpi nei confronti della de, come dice il suo parente sacerdote, la sua dola a trovare in sé stessa la forza per superare
certato all’unanimità», spiega don Giuseppe mafia, attraverso lo strumento della confisca vita “esemplare” che ne hanno fatto parlare, la malattiae ad avere fiducio nel Signore. Que-
Livatino, parente del giudice, «che gli scritti dei beni. Rosario, quando venne freddato per quasi da subito, come di un possibile santo. E sto presunto miracolo dovrà essere meticolo-
del magistrato sono la testimonianza di una strada, aveva solo 38 anni. Papa Giovanni che viveva ogni momento senza mai dimen- samente vagliato, insieme ad altre possibili te-
fede profonda». Paolo II lo aveva definito «martire della giu- ticare il suo essere cristiano. Concetto espres- stimonianze, dalla commissione preposta per
Figlio di un avvocato, dopo la laurea in giu- stizia ed indirettamente della fede». so chiaramente in un conferenza tenuta il 30 il processo.
risprudenza, nel 1978 entrò in magistratura In effetti, il suo coraggio e la sua integrità aprile 1986 proprio sul tema «Fede e diritto», C.MA.
ITALIA Mercoledì 15 settembre 2010 15
@ commenta su www.libero-news.it

Il peschereccio attaccato

Spari libici, il governo batte in ritirata


Frattini: la nave pescava illegalmente. Maroni: scambiati per clandestini. Solo i vescovi si scandalizzano

LA MITRAGLIA DI GHEDDAFI
.

In alto una motovedetta della Guardia di Finanza: il nostro


Paese ha fornito a Tripoli unità per la difesa costiera. A
destra, i segni dei colpi di mitragliatrice che hanno crivellato
il peschereccio mazarese “Ariete” [Ansa]

::: ANTONIO CASTRO ca è una delle sei unità navali rega-


ROMA late dall’Italia al Paese nordafrica-
no nel 2007 dall’allora ministro
!!! Oggi toccherà al ministro Giuliano Amato. E questo partico-
degli Esteri Franco Frattini spiega- lare - insieme al fatto che a bordo
re - in un question time a Monteci- prestano mansioni di osservatori
torio - la dinamica dell’attacco da e tecnici 6 militari della Guardia di
parte di una motovedetta libica Finanza - non fa altro che alimen-
subito l’altro ieri dal peschereccio tare le polemiche. Ma le scuse libi-
italiano Ariete di Mazara del Vallo. che non bastano al vescovo di Ma-
Ma il titolare della Farnesina ha già
anticipato - a margine di un’audi-
zara del Vallo. E infatti monsignor
Domenico Mogavero, vescovo del
:::
zione al Senato - quale sarà il tono comune trapanese e e presidente Commento
dell’intervento: del resto, ha detto del Consiglio Cei per gli Affari giu-
Frattini, anche il comandante «sa-
peva di pescare illegalmente». E
ridici, non usa certo termini da
omelia: «Assistiamo a una vera e Le mollezze del governo e la voglia di vendetta della Cei
già su questo ci sarebbe da aprire propria inerzia del governo italia-
un capitolo a parte, visto che Tri- no», attacca. Ed è proprio la que- ::: segue dalla prima e «lavorare per definire un accordo». Amato, trattato perfezionato da questo
poli considera acque territoriali la stione sull’estensione delle acque FILIPPO FACCI Perfetto. Terminate le premesse, ve- governo il 4 febbraio dell’anno scorso
distanza dalla costa di 72 miglia, territoriali a preoccupare il prela- . diamo di riassumere. Una nave italiana con la firma di un protocollo da parte del
mentre i trattati internazionali de- to. Intervistato da “Radio Vatica- (...) titolare «la Cei» o «i vescovi» per da pesca è passata in acque che tutto il ministro Roberto Maroni. Del protocollo
limitano la competenza a 12 mi- na”, monsignor Mogavero chiari- un’uscita che riguarda appunto solo mondo chiama acque internazionali e si sa poco, ma è certo che comprende an-
glia. E guarda caso il peschereccio sce: «Tutte le volte che un pesche- monsignor Mogavero e non certo il car- che la Libia, da sola e arbitrariamente, ha che dei militari italiani che per un certo
si trovava a 30 miglia a nord di Zu- reccio della nostra flotta, secondo dinale Angelo Bagnasco. Però, se ha detto deciso che sono roba sua: non si tratta di periodo forniscano assistenza tecnica ai
warah, cittadina sulla costa libica. la loro impostazione delle cose, «il Governo è inerte con la Libia», l’ha roba da poco, perché tutti i trattati pre- libici ma non abbiano funzioni di equi-
Quindi 18 miglia fuori dalle acque sconfina, per loro è una atto di ag- detto pur sempre da responsabile dei vedono che le acque territoriali si fermi- paggio: e infatti a bordo della vedetta li-
territoriali libiche. gressione. Per noi invece è opera- problemi giuridici della Cei. Premessa no a 12 miglia dalla costa mentre i libici bica ce n’erano sei, impotenti nel guar-
Di certo la questioni sulle acque re in mare aperto secondo le con- due: ma certo che il Vaticano probabil- pretendono, da decenni, che il loro con- dare come i libici mettevano a frutto il lo-
territoriali libiche verrà affrontata venzioni internazionali». E quan- mente è ancora incavolato per lo show fine si spinga a 73 miglia e comprenda ro training. Poi: oltre alle vedette regalate
ad ottobre dal ministro per l’Agri- to poi alle scuse libiche, il vescovo romano del colonnello Gheddafi e an- tutto il golfo della Sirte. Robette come a Gheddafi, i nostri governi hanno dona-
coltura e le Pesca, Giancarlo Ga- è inviperito, e ci tiene a sottolinea- nesse sparate ’stavolta metaforiche, lui e questa, in passato, hanno fatto scoppiare to anche apparecchiature varie per il
lan, entro ottobre, mentre il colle- re che «se ci fosse stato il morto le sue vergini indottrinate sul Corano: fa- delle guerre. Questa nave italiana, dice- controllo da terra, radar, auto, camion e
ga Roberto Maroni, intervenendo non l’avrebbero resuscitato». cile dunque che, alla prima giustificata vamo, viene intercettata da una vedetta la sciocchezza di cinque miliardi di dol-
ieri mattina alla trasmissione Chi non ha dubbi è il comanda- occasione, abbia mandato avanti un libica a 25 chilometri dalla costa africana, lari (cinque-miliardi-di-dollari) da pagar-
“Mattino 5”, ha assicurato che «i te del peschereccio che ha subìto il monsignore come per dire ecco, ci spa- ma il comandante italiano anziché fer- si in vent’anni, oltre a un altro dettaglio
libici si sono già scusati per l’inci- tiro al bersaglio: «Sapevano che rano, vogliamo anche lucidargli le scarpe, marsi e finire sicuramente in una cella li- molto economico come la costruzione a
dente». «Evidentemente», ha pro- eravamo italiani», ha raccontato a a questi? bica (andateci voi, in una cella libica) nostre spese di un’autostrada che dovrà
seguito il ministro dell’Interno, “Radio 24” Gaspare Marrone, co- La premessa numero tre riguarda le batte comprensibilmente in ritirata. Il co- attraversare perpendicolarmente tutta la
«c’è stato un errore di interpreta- mandante del peschereccio Arie- solite menate diplomatiche: ma certo, mandante ieri ha anche precisato di aver Libia. Sappiamo come ci hanno ringra-
zione. Immagino che abbiano te, «e hanno sparato ad altezza occorre stare calmi, si sono anche scusa- avvertito i libici che loro erano italiani, ziati. Ora: fortuna che ai libici non abbia-
scambiato il peschereccio, come d’uomo. Ho parlato col coman- ti, forse pensavano davvero che il pe- che non stavano pescando - e non sta- mo regalato anche un cacciatorpediniere
avviene ogni tanto, per una barca dante (dell’unità navale libica, schereccio italiano nascondesse dei clan- vano pescando, da quanto risulta - e poi o un paio di caccia F 117 Nighthawk.
che non fermandosi all’alt, imma- ndr), che mi ha chiesto di fermar- destini (uscita infelice del ministro Maro- ha detto che le vedette libiche, in ogni ca- Tutto per dire che il governo, magari,
ginavano potesse avere a bordo mi. L’italiano mi ha detto che se ni, questa: come se ai pescatori non si so, sono state donate per contrastare il qualche spiegazione in più potrebbe dar-
clandestini, lo posso solo immagi- non mi fossi fermato, mi avrebbe- potesse sparare e ai clandestini sì) e in- fenomeno dell’immigrazione clandesti- la - ne ha avuto il tempo - così da fornire
nare, ma con l’inchiesta verifiche- ro sparato addosso. Parlava italia- somma sì, è stato un incidente, l’hanno na, non per impedire la pesca nelle ac- delle risposte che anticipino magari gli
remo ciò che è accaduto». Ma il ra- no meglio di me», spiega Marro- ammesso, il resto l’ha spiegato il ministro que internazionali. Proseguendo: i libici interrogativi più ovvi. Quella sulle acque
gionamento dell’esponente le- ne, riferendo che l’uomo «si era degli Esteri più tremebondo dal Dopo- dopo aver intimato l’alt, a quel punto, si territoriali non è una trattativa economi-
ghista non viene ben accolto dal presentato come Guardia costiera guerra a oggi, Franco Frattini: il coman- mettono soavemente a sparare ad altezza ca tra contendenti, è la disputa (delicata,
rappresentante per il sud Europa o di Finanza libica, non ricordo dante italiano «sapeva di pescare illegal- di pescatore e non un paio di volte a ’mo va bene) tra un Paese occidentale nor-
dell’Alto commissariato Onu per i bene. C’era agitazione. Potevano mente» e il problema semmai sono «le di avvertimento, ma per ore intere a mar- male e uno anormale che pretende di
rifugiati Unchr), Laurens Jolles, controllarmi, ma dopo 5 minuti regole ingaggio» e poi «lo spazio maritti- gine di un inseguimento che si protrae fi- farsi le regole da solo. Dopodiché sarà
che attacca: «Ci auguriamo forte- invece hanno cominciato a spara- mo che ad avviso della Libia è mare ter- no al limite delle acque italiane. Ma ora anche vero, da quando Italia e Libia han-
mente che questo non significhi e re e io sono sceso giù (sottocoper- ritoriale libico e nel quale pacificamente i viene il bello, perché sinora abbiamo no preso a collaborare l’immigrazione
non stia a significare che sparare ta, ndr). C’era il pilota automati- pescherecci italiani vanno a pescare». scherzato. Le vedette libiche, com’è or- clandestina, da quelle parti, è calata di ol-
sul peschereccio non è lecito co». Per questo la Procura di Agri- Dovremmo quasi scusarci noi, insomma. mai noto, ai libici gliele abbiamo regalate tre il 90 per cento. Tutto questo, eviden-
mentre lo è sul barcone di migran- gento, che coordina, ipotizza i O limitarci, per dirla sempre con Frattini, noi e rappresentano uno dei punti temente, ha un prezzo. Il Governo ci dica
ti e rifugiati». reati di tentativo di omicidio pluri- a tollerare «arresti di marittimi italiani dell’accordo siglato il 29 dicembre 2007 se comprende la nostra dignità di nazio-
Come noto la motovedetta libi- mo aggravato e danneggiamento. che poi sono stati rilasciati rapidamente» dall’allora ministro dell’Interno Giuliano ne.
16 Mercoledì 15 settembre 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

L’aborto rifiutato

Una casa e un lavoro alla madre derubata del bebé


Fragile e povera, il giudice le toglie il bimbo. Ma arriva l’offerta di una nuova vita da un’azienda lombarda
::: SIMONA BERTUZZI cora ieri confermavano di non aver deci- to, «vivo in una bella casa di campagna», per me e la mia famiglia una grande sod- turale. «L’offerta é generosa», dice l’av-
so sulla base di motivi economici («mai un piano tutto per lei e un piano che sa- disfazione contribuire a dare un futuro al vocato Paiar. «La girerò subito alla mia
!!! «Meglio una mamma “insomma” citati nella sentenza», conferma l’avvo- rebbe perfetto per una mamma e una bimbo e che in qualsiasi momento della assistita». Paradossalmente il problema
che una adottiva perfetta». La mamma cato) ma per altre valutazioni che «atten- bimba in cerca di pace. «Quella ragazza», sua vita possa chiamare mamma la sua ora non è più e non solo economico. Ma
“insomma” è la ragazza di Trento finita gono la storia personale e famigliare del- scrive, «merita di essere aiutata per il solo mamma». E non «perchè sono partico- riuscire a convincere i giudici che la sen-
suo malgrado sulle pagine di tutti i gior- la madre e del padre», - anche se, va det- fatto di non aver voluto abortire». «Posso larmente buona e generosa ma perché tenza si può ribaltare, che «una nuova
nali perché un giudice del Tribunale dei to, la legge del 1983 stabilisce l’ adottabi- accogliere da subito mamma e bambi- devo farlo». Come si fa a togliere una valutazione del caso può essere fatta».
minori ha stabilito che era inadeguata a lità come ultima ratio - si è infilata una si- no» dice. «Oppure offrire lavoro alla bimba a una mamma per sentenza? E L’appello. Quella parolina e quel grado
crescere la sua bambina. “Per povertà”, gnora di 76 anni. Con la sua lettera di po- mamma», dipende da cosa sa fare. «Op- poi a imporle un’altra mamma per sen- di giudizio che sa di tentativo estremo
si è detto e scritto. «In realtà», spiega l’av- che righe, scritte a mano una sera tardi e pure, perché no, integrare mensilmente tenza. «E’ come prendere una persona e ma può essere un ritorno alla vita per
vocato della ragazza Maristella Paiar, di gran fretta dopo aver letto i giornali. E lo stipendio affinchè la ragazza possa te- sbatterla in galera una giorno e una notte una mamma e per la sua bambina. «For-
«per un mix di fragilità, povertà e difficol- per bagaglio una vita densa così. nere e crescere il suo bimbo dove vuole, intera senza che abbia una sola colpa, se mi sbaglio», continua l’avvocato «ma
tà oggettive» che in certe fasi della vita, se anche a Trento se preferisce». «Sarebbe ma perchè si ha il potere di farlo». È inna- voglio mettere questa giovane e la sua
ben amalgamate, hanno il sapore e la L’OFFERTA piccola nella condizione di conoscersi».
portata della catastrofe. Destino avverso. Amministratrice di una grossa azien- Tutto qui. Non si sono mai viste. Mai
O sfiga nera, chiamatela come volete. Sta da di carni del Varesotto con 50 dipen- sentite. Mai annusate.
di fatto che la ragazza, non solo ha girato denti di ogni nazionalità, «filippini, ita- Non c’è stato il seno della mamma a
la boa di un mucchio di assistenti sociali liani, dello Sri lanka perché, sia chiaro, da confortare le prime urla della piccola.
e medici più propensi a suggerire un fa- noi lavora chiunque abbia voglia di rim- Non c’è stato l’abbraccio. Il calore
cile aborto che una maternità complica- boccarsi le maniche e il lavoro mica dell’amore più grande.
ta. Ma poco più che ventenne, con un manca dalle nostre parti anche se dap-
marito che non c’era (si sta separando pertutto c’è crisi». Madre di tre figli «mol- L’OCCASIONE
adesso), un lavoro che non c’era e una to più bravi a fare i genitori di me». E non- «Mi basta dare a quelle due vite un’oc-
forza mentale e fisica che si erano fatte na di tre nipotini bellissimi che «vedo casione. Capire se si piacciono, se sono
piccole così davanti alla notizia immen- quando posso perchè a 76 anni suonati in grado di creare una famiglia e questa
sa della maternità, è andata una bella lavoro ancora». «Ho avuto tutto dalla vi- famiglia funziona. Per fortuna non sono
mattina di gennaio nell’ospedale di ta», ammette quasi turbata dalla nostra giudice». I giudici decidono per il bene
Trento, ha dato alla luce la sua bambina e curiosità.. Le mancavano giusto una dei bambini, «ma spesso sono vincolati a
se l’è vista portare via con la stessa rapidi- mamma e una neonata da salvare. «E co- informazioni e istanze che sembrano un
tà e violenza di un pugno ben assestato sì una sera «è piombata nel mio studio», puzzle». Non è facile. Ma io avrei deciso
nello stomaco. Lei in un istituto di Tren- racconta il figlio maggiore «e mi ha chie- in modo diverso». Resta solo una do-
to. La piccola dalla parte opposta. In atte- sto che fare. Le ho detto aiutala. I soldi manda. Come sta la mamma? «Sta bene,
sa di quella mamma adottiva che secon- non ci mancano». Un attimo piangeva, ci crede ancora. Vuole andare avanti e
do i giudici sarebbe la panacea di tutti i quello dopo si rintanava nel suo studio. aiutare altre mamme come lei. “C’è chi
mali. Sarà poi vero? Dieci minuti buoni per buttare giù «una sta peggio”, mi dice candidamente. Ma
Oggi in questa vicenda probabilmen- letterina semplice semplice». Che sarà per favore non dipingetela come un mo-
te più grande e complicata della stessa pure semplice ma è la mano tesa nel mo- stro o una santa. E’solo una mamma che
legislazione italiana, con i giudici che an- mento più nero. «Sono nonna», ha scrit- vuole sua figlia».
CO.VA.R. 14
Provincia di Torino
ESTRATTO AVVISO DI GARA
PROCEDURA APERTA IN AMBITO UE

Vittoria degli obiettori Il Consorzio Valorizzazione Rifiuti 14, Via Cagliero, 3/I – 3/L -
10041 Carignano (TO) - tel.011/9698601 e fax 011/9698617,
indice procedura aperta in ambito UE, ai sensi degli artt.82,
co.2 lett.a) del D.lgs.n.163/2006.
OGGETTO: APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO E

Il Tar castiga Vendola sui cattolici:


TRATTAMENTO DI COMPOSTAGGIO DELLA FRAZIONE
ORGANICA R.S.U. RACCOLTA NEL TERRITORIO DEL
CO.VA.R 14.
IMPORTO DEL SERVIZIO: L’importo complessivo a base di
gara per ventiquattro mesi, è pari ad Euro 4.400.000,00 IVA
esclusa, così suddiviso:

al consultorio vanno assunti per forza


a) 1° lotto – CIG 0531597FB4: €/anno 1.200.000,00, IVA
esclusa di cui Euro 1.188.000,00 per prestazioni soggette a
ribasso d’asta e Euro 12.000,00 per oneri per la sicurezza
non soggetti a ribasso d’asta.
b) 2° lotto – CIG 0531600232: €/anno 600.000,00, IVA
esclusa di cui Euro 594.000,00 per prestazioni soggette a
ribasso d’asta e Euro 6.000,00 per oneri per la sicurezza
non soggetti a ribasso d’asta.
c) 3° lotto – CIG 05316034AB: €/anno 400.000,00, IVA
::: ANTONIO SANFRANCESCO esclusa di cui Euro 396.000,00 per prestazioni soggette a
ribasso d’asta e Euro 4.000,00 per oneri della sicurezza non

BARI GOVERNATORE soggetti a ribasso d’asta.


Il prezzo a base di gara è di 100,00 €/t, IVA esclusa, di cui,
99,00 €/t, soggetti a ribasso di gara e 1,00 €/t non soggetti a
Nichi Vendola, 52 anni, è governatore della Regione ribasso di gara.
CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Ai sensi dell’art.82 , co.2
!!! Non perde occasione Ni- Puglia da due mandati, eletto nel 2005 e 2010 per
lett.a) del D.lgs.n.163/2006, a favore dell'offerta recante il
prezzo più basso.
TERMINE RICEZIONE OFFERTE: il 18/10/2010 ore 12.00
chi Vendola per fare professio- Rifondazione comunista. In veste di presidente ha RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Dott.ssa Naida
TONIOLO.
ne di fede e dire quanto ammi- ripetutamente asserito in circostanze pubbliche di essere
DATA DI INVIO DEL BANDO UFFICIO PUBBLICAZIONI
UFFICIALI UNIONE EUROPEA: 23/08/2010;
L'avviso integrale è pubblicato all'Albo pretorio del COVAR
ra la Chiesa cattolica. «La Chie- un cattolico convinto LaPresse 14 in Via Cagliero, 3/I – 10041 Carignano (TO), sulla G.U.R.I.
ed è consultabile unitamente agli altri atti di gara presso
sa è un universo ricchissimo l'Area Servizi Ambientali del Consorzio COVAR 14 – Via
Cagliero, 3/I e 3/L – 10041 Carignano (TO) nei giorni Martedì,

non riducibile a nessuna delle


Mercoledì, Giovedì dalle ore 14.30 alle ore 16.30.
Carignano, lì 23/08/2010
Il Responsabile del Procedimento
categorie politiche che usa la Dott.ssa Naida TONIOLO

cronaca», disse un anno fa in giudici amministrativi (presi- luce in maniera molto equili- che rientrano nei doveri deon-
un’intervista. «Mi ha sempre dente Amedeo Urbano, relato- ::: LA VICENDA brata e ragionevole tutti gli er- tologici e professionali dei gi-
ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ
V.le Regina Elena n. 299 – 00161 - ROMA

affascinato il pensiero religio- re Francesco Cocomile) la re- rori di valutazione della giunta necologi indipendentemente ESTRATTO AVVISO DI GARA
Si rende noto che l’Istituto Superiore di Sanità inten-
so. Ero uno di quei comunisti gione dovrà predisporre in fu- VIA GLI OBIETTORI regionale sul fenomeno degli dal fatto se siano obiettori o de indire - ai sensi del D.Lgs. n. 163/2006 - una
Procedura aperta per l’affidamento della fornitura di
per cui il libro più importante è turo bandi di selezione che Con la delibera numero 735 aborti e sul ruolo che hanno i meno. abbonamenti a periodici di carattere scientifico per la
Biblioteca dell’Istituto Superiore di Sanità (CIG.
la Bibbia», ribadì in un’altra «prevedano una riserva di po- dello scorso 15 marzo, la consultori». 0533973873).
Importo complessivo triennale presunto a base di
gara: Euro 2.700.000,00= + I.V.A.
circostanza. «Sono sempre sta- sti pari al 50 per cento per me- giunta della Regione Puglia Nella memoria difensiva le LEGGE 194 Il termine per la ricezione da parte dell’Istituto
Superiore di Sanità delle offerte scadrà - a pena di
to cattolico», ripete continua- dici obiettori e l’altra metà ai impediva ai medici obiettori associazioni che avevano fatto La regione aveva motivato la esclusione - alle ore 15.00 del giorno 21.10.2010.
I termini e le modalità per la partecipazione alla gara
mente. Ebbene, cosa fa il pre- medici non obiettori». di coscienza l’iscrizione a ricorso avevano infatti eviden- propria scelta nel timore che sono contenuti nel bando di gara che è stato inviato
per la necessiria pubblicazione alla Gazzetta Ufficiale
sidente «cattolico» della regio- bandi di selezione delle Asl ziato come i ginecologi pre- una presenza massiccia di della Repubblica Italiana per estratto in data
per reclutare ostetriche e gi- 09/09/2010, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale
ne che detiene il triste primato NICHI INGOIA IL ROSPO necologi. senti nei consultori hanno obiettori nei consultori potesse della Repubblica Italiana per estratto in data
15/09/2010 e sui siti informatici di cui all’art. 66, coma
nazionale per rapporto di «È una vittoria su tutta la li- compiti ben più ampi e varie- determinare, seppur in qual- 7, del D.Lgs. n. 13/2006.
Si dichiara, inoltre, che copia del bando di gara è
affissa all’Albo dell’Istituto Superiore di Sanità, ed è
abortività (270 aborti ogni 1000 nea. Siamo molto soddisfatti IL RICORSO gati che esulano dall’iter stret- che caso, un’applicazione non accessibile in Internet all’indirizzo: http://www.iss.it
alla voce “Lavorare all’ISS”, sezione “Bandi di gara”.
nati vivi)? Esclude dai consul- anche perché il Tar è andato La delibera innesca polemi- tamente abortivo. Come quella corretta della legge 194, relati- Ulteriori informazioni potranno essere richieste
all’UFFICIO III R.E. dell’Istituto Superiore di Sanità
tori familiari i medici obiettori oltre le nostre aspettative sug- che feroci. Alcuni movimen- di effettuare le visite ginecolo- va soprattutto al rifiuto di alcu- (tel. n. 06/49903662, fax 06/49387132).
IL DIRETTORE DELL’UFFICIO III R.E.
(Dott. Alessandro VALENTE)
di coscienza impedendo loro, gerendo di riservare d’ora in ti cattolici e associazioni di giche, di fare consulenza alle ni medici di prescrivere con-
con la delibera n. 735 del 15 poi il 50 per cento dei posti nei medici presentano ricorso al pazienti extracomunitarie e traccettivi,come la pillola del
marzo scorso, di partecipare ai consultori ai medici non obiet- Tar pugliese, ieri la senten- con problemi di infibulazione, giorno dopo. Secondo il Tar,
CO.VA.R. 14
Provincia di Torino

bandi di selezione indetti dalle tori», commenta Nicolò Ma- za: non solo l’amministra- di effettuare visite senologiche invece, «non può di certo esse- ESTRATTO AVVISO DI GARA
zione Vendola non potrà PROCEDURA APERTA IN AMBITO UE
Asl per reclutare nuovi gineco- stropasqua, uno degli avvocati escludere gli obiettori, do- per la prevenzione dei tumori re una clausola “espulsiva” e Il Consorzio Valorizzazione Rifiuti 14, Via Cagliero,
3/I – 3/L - 10041 Carignano (TO) - tel.011/9698601 e
logi e ostetriche. che ha presentato ricorso con- vrà, al contrario, prevedere della mammella. Un’osserva- discriminatoria di un bando il fax 011/9698617, indice procedura aperta in ambito
UE, ai sensi degli artt.82, co.2 lett.a) del
Un provvedimento criticato tro la delibera della giunta per nei concorsi quote del 50% zione accolta in pieno dal Tar mezzo idoneo a prevenire la D.lgs.n.163/2006.

con forza dal PdL non solo pu- conto di un gruppo di medici che ha spiegato come nei con- eventuale commissione di ille-
OGGETTO: PROCEDURA APERTA DEL SERVIZIO DI
ad essi riservati TRATTAMENTO – SMALTIMENTO E/O RECUPERO

gliese e da tutto il mondo cat- nonché del «Forum delle asso- sultori «non si pratica mate- citi di rilevanza penale, disci- DELLE TERRE DI SPAZZAMENTO STRADALE
PROVENIENTI DAI COMUNI FACENTI PARTE DEL

tolico e che ieri il Tar della Pu- ciazioni e movimenti di ispira- LE USCITE DI NICHI rialmente l’interruzione volon- plinare e/o deontologica da CO.V.A.R. 14 – CIG 0532961553
Si rende noto che con Determinazione n. 316 del
glia con la sentenza n. 3477 ha zione cristiana operanti in La delibera anti-obiettori fe- taria della gravidanza per la parte dei medici obiettori pre- 6/09/2010 è stato rettificato il bando di gara relativo
all’appalto indicato in oggetto pubblicato sulla
spazzato via, affermando che campo socio sanitario» e del ce discutere anche perché il quale opera unicamente senti all’interno del Consulto- GURI V Serie Speciale n. 100 del 30/08/2010 e sono
stati contestualmente prorogati i termini di
presidente Vendola, tempo
quell’esclusione viola il princi- «Movimento per la vita». l’obiezione di coscienza bensì rio». Tradotto: non è impeden- presentazione delle offerte. Si comunica, pertanto,
addietro, dichiarò: «Sono che il nuovo termine di scadenza per la
pio costituzionale di egua- «Sarà un rospo durissimo da sempre stato cattolico». E soltanto attività di assistenza do a un medico di partecipare presentazione delle offerte è il 2 novembre 2010
alle ore 12,00, mentre l’apertura delle offerte sarà
glianza, la legge 194 e i principi ingoiare per Nichi Vendola», ancora: «Ero uno di quei co- psicologica e di informazio- a una selezione pubblica che si effettuato il 2 novembre alle ore 15,00. Il nuovo
bando e tutti gli atti di gara sono pubblicati sul sito
posti a fondamento dell’obie- aggiunge il legale, «anche per- munisti per cui il libro più ne/consulenza della gestante». riesce a prevenire suoi even- internet www.covar14.it.
Il Responsabile Area Servizi Ambientali
zione di coscienza. Di più, per i ché questa sentenza mette in importante è la Bibbia» Tutti compiti, notano i giudici, tuali abusi deontologici. Dott.ssa Naida TONIOLO
ITALIA Mercoledì 15 settembre 2010 17
@ commenta su www.libero-news.it

Sentenza choc a Milano

Non c’è danno morale


se il veterinario sbaglia
e ammazza il cane
Operazione errata costa la vita a Maya, femmina di Husky
La padrona fa causa ma il giudice la gela: non è un lutto vero
::: ALESSANDRA CORICA chiedere non solo i danni mate- ematologici, atti a valutare la
riali, ma soprattutto quelli mo- crisi ematica». Analisi, cioè, che
!!! Maya aveva nove anni rali. avrebbero potuto prevenire la
quando se ne è andata. E per la Il giudice Spera, della quinta perdita di sangue. Il tribunale,
sua morte non pagherà nessu- sezione civile del tribunale me- però, ha rigettato la tesi dei le-
no. Visto che il giudice ha deci- neghino, ha riconosciuto i vete- gali della padrona, richiaman-
so che la sua perdita non ha rinari responsabili di imperizia: dosi a una sentenza della Corte
causato danni morali - soffe- dopo la fine dell’intervento, di Cassazione del 2007. Senten- Un cagnolino dall’espressione preoccupata attende sul tavolo operatorio Olycom
renza, dolore, stress: in una pa- Maya è stata dimessa subito. za in cui si specifica che il dan-
rola, lutto - alla padrona. Per lei, Ma un’ora in più di ricovero, no morale viene risarcito quan-
niente risarcimento. Sebbene forse, avrebbe permesso di pre- do è stata causata la «lesione di stabilito la corte, dovrà anche nuncia che scriverà a Napolita-
l’imperizia dei veterinari che venire l’emorragia che l’ha uc- specifici diritti inviolabili della pagare le spese processuali in- ::: LA VICENDA no per avere chiarimenti, di
curavano la cagnolina sia stata cisa. Questo, nella sentenza, è persona». Cosa che la morte di sieme ai due veterinari: oltre al «sentenza che nega la giuri-
accertata. scritto nero su bianco, così co- una animale di affezione non danno, la beffa. In rivolta gli L’INTERVENTO sprudenza» parla l’Ente Prote-
Un «caso di malasanità ani- me «la mancanza di esami comporterebbe. La signora, ha animalisti: mentre l’Aidaa an- Milano, 11 marzo 2003: Ma- zione Animali. «La signora - di-
male», lo ha definito il sottose- ya, una siberian husky, viene ce l’Enpa - si è vista negare la
gretario Francesca Martini. operata per un sospetto tumo- sua sofferenza da chi è chiama-
Proprio perchè di imperizia SEQUESTRO LAMPO A NOLA re alla mammella. Muore subi- to ad applicare la legge. Quella
medica - riconosciuta dallo to dopo il rientro a casa. stessa legge che riconosce l’im-
stesso giudice - si sta parlando.
Succede l’11 marzo 2003 a Mi- L’imprenditore rapito torna libero fra i sospetti IMPERIZIA
La padrona decide di citare i
portanza del legame uomo-
animale». Parole durissime,
lano: Maya, una siberian husky, due medici veterinari presenti sposate in pieno dal sottosegre-
viene operata per un sospetto NAPOLI Il “sequestro” dell’imprenditore nolano per far assumere persone fidate del clan. Una socie- all’intervento per danni mate- tario Francesca Martini, che sul
tumore alla mammella. Con lei Antonio Buglione è finito. L’ostaggio è stato liberato tà di sicurezza di Buglione aveva vinto l’appalto per riali e morali. La loro imperizia tema sta organizzando un con-
ci sono due veterinari, quello ieri dai carabinieri, che - avvisati al telefono dallo proteggere la sede del consiglio regionale della è riconosciuta dal Tribunale vegno il prossimo 11 ottobre a
che esegue l’intervento e il me- stesso Buglione - sono andati a prenderlo a casa di Campania. Un terzo del mercato della sicurezza pri- Perugia. «Mi auguro che il tri-
dico di fiducia della padrona. un amico a Marigliano. Pochi, a questo punto, cre- vata in città e provincia è in mano ai fratelli Buglio- RISARCIMENTI bunale corregga presto la rotta -
Subito dopo, Maya viene di- dono ancora al rapimento. Starà ai magistrati chia- ne:le lorosocietà vigilanosuAsl, smaltimentorifiu- Negati i danni morali in base a ha detto il sottosegretario -. Se
messa. Ma a casa sta male e a rire la vicenda. Il Napoletano vede spesso gli istituti ti, banche, furgoni blindati, portinerie, industrie, una sentenza della Cassazio- era comprovato il nesso tra
ne: non si ravvisa la «lesione di
niente serve la corsa verso la cli- di vigilanza privata permeati dalla camorra (sia det- negozi. Il boss della camorra nolana Carmine Alfie- specifici diritti inviolabili della l’imperizia dei medici e la mor-
nica veterinaria: muore nel giro to con il massimo rispetto dei vigilantes onesti). ri, parlando di Antonio Buglione, disse: «L’incontro persona», indispensabile per il te della cagnetta la sentenza
di poco. La padrona decide al- Queste società possono servire ai boss per conosce- che ebbi con lui avvenne durante la mia latitanza». riconoscimento dei danni mo- doveva essere assolutamente
lora di citare i due medici. Per re gli spostamenti di poliziotti e carabinieri, oppure SI.SA. rali diversa».
18 Mercoledì 15 settembre 2010 ESTERI
@ commenta su www.libero-news.it

Ripresi i colloqui
Israele-Palestina
Quei brutti segnali
dal tavolo di pace
::: ANGELO PEZZANA
!!! Si erano lasciati a Washington tutti
sorridenti, in una classica foto ricordo, an-
che perché nessun argomento era stato af-
frontato, un compito che si erano assunto
soltanto diplomatici e giornalisti. Bibi Neta-
nyhau, Abu Mazen e Hillary Clinton, sotto lo
sguardo benevolo di Obama, con Mubarak e
re Abdallah di Giordania come testimoni, si
erano limitati a dire che sì, volevano la pace,
da raggiungere con un accordo condiviso al-
IN AFGHANISTAN la fine dei colloqui diretti. Solo che questi
Un soldato dell’esercito afghano stanno iniziando a Sharm el Sheikh, ed il tira
Patata bollente addestrato dalle forze militari oc-
cidentali che presidiano il territo-
e molla tra silenzi e dichiarazioni tra i due
contendenti è l’unico segnale che ci ricorda
rio. Il segretario generale della Na- la ripresa. A dire il vero, chi sta riaprendo il

Obama molla Kabul to Anders Fogh Rasmussen chie-


derà a tutti i partner di contribuire a
rafforzare il contingente dei 150
mila soldati alleati (oltre 100 mila
gioco delle pre-condizioni è Abu Mazen, il
quale ha di nuovo affermato che la defini-
zione dei confini deve essere il primo pro-
blema ad essere affrontato, mentre Bibi ave-

Tocca a noi sostituirlo


statunitensi) già schierati in Af- va richiesto, e a tutti era parso più che lo-
ghanistan. Rasmussen ha espres- gico, che il leader palestinese riconoscesse
so «grande apprezzamento per che stava trattando la nascita del suo futuro
quanto l’Italia fa in Afghanistane e Stato con Israele, riconoscesse cioè l’esi-
in Kosovo», e aggiunge: «abbia- stenza di Israele quale Stato degli ebrei. La
Il segretario generale della Nato: ci sarà bisogno di mandare altri mo bisogno di nuove truppe,
istruttori che addestrino le forze
risposta negativa di Abu Mazen lancia un
brutto segnale sulla ripresa dei colloqui, an-
2.000 uomini in Afghanistan. E sull’Iran: è una minaccia per tutti afghane» (LaPresse) che se il suo no può averne rafforzato l’im-
magine davanti al mondo arabo più fonda-
mentalista. Ma non lo aiuterà certo in quella
::: GIANANDREA GAIANI ma la prossima riduzione delle caldo, quello iraniano. Analizzan- che sarà l’ultima carta che potrà giocare da
truppe italiane in Libano (da do le crescenti capacità dei missili leader prima della pensione.
!!! Anders Fogh Rasmussen va 1.600 a 1.200 militari) lascerebbe balistici di Teheran il segretario Il molto stimato mister George Mitchell -
dritto al sodo quando parla dei ampi margini, anche finanziari, generale ha ribadito la necessità è riuscito a risolvere la questione irlandese
problemi che incombono sull’Al- per rafforzare ulteriormente il che l’Europa si doti di uno scudo che sembrava senza fine - continua a di-
leanza. Atteso venerdì in Italia contingente in Afghanistan, come anti-missile che protegga anche chiarare che tutto sta andando nella dire-
nell’ambito di un tour presso di fatto ha chiesto ieri il segretario la popolazione da una minaccia zione giusta, che il congelamento delle co-
molti partners europei, il Segreta- generale della Nato. giudicata “reale” e “molto preoc- struzioni nei territori non è più stato messo
rio generale della Nato ha eviden- cupante”. sul tavolo delle richieste palestinesi, mentre
ziato in un’intervista al Corriere NUOVE TRUPPE Hillary fa da sempre pressioni su Neta-
della Sera il ruolo di Roma, “gran- L’invito a ulteriori contributi ri- SISTEMA ANTIMISSILE nyahu perché trovi le parole giuste per con-
de e forte alleato” al quale chie- volto ai partners europei lascia Sposando la soluzione imposta vincere quella parte del suo governo che
derà nuovi istruttori per addestra- intendere che gli Stati Uniti han- da Obama dopo l’abbandono non vuol nemmeno sentire parlare di un
re le forze afghane. no già raggiunto il massimo sfor- dello “scudo antimissile” voluto possibile prolungamento che scade il 26 set-
Rasmussen ha individuato in 2 zo possibile in Afghanistan, alme- da George W Bush, Rasmussen tembre. Adesso le carte devono scendere sul
mila unità il gap di istruttori ne- no sul piano politico considerato ha fatto riferimento a un sistema tavolo, e vedremo se veramente Bibi è di-
cessari a velocizzare la prepara- che Barack Obama deve già fare i di difesa flessibile basato su bat- ventato una colomba, come molti com-
zione delle forze armate di Kabul conti con la delusione della sini- terie antimissile mobili, terrestri e mentatori in Israele interpretano soprattut-
(al momento 134 mila militari e stra pacifista del suo partito. La navali che “avrà un costo di soli to per ciò che non dice, oppure se la tattica
altrettanti poliziotti) il cui ap- conferma che gli Usa inizieranno 200 milioni di euro” e “diverrà di Abu Mazen mira a tirare la corda delle
prontamento è necessario in vista a ritirare le truppe dal luglio pros- operativo a partire dal 2011”. Più concessioni, sperando di ottenerne persino
della transizione del 2014, quan- simo suscita perplessità anche in che di realizzare un nuovo siste- di più generose di quelle che aveva accet-
do le competenze della sicurezza Europa dove in molti cominciano ma difensivo, dai costi impropo- tato Ehud Olmert,
dovranno passare dalle truppe al- a valutare il rischio di trovarsi im- nibili mentre la crisi finanziaria Cio' che non cambia e' il problema della
leate a quelle afghane. «Senza no- pelagati in una “guerra america- impone tagli drastici ai bilanci sicurezza per Israele, l'esperienza di Gaza,
stre truppe che addestrino le for- na” dalla quale Washington stes- della Difesa, Rasmussen valuta ripetuta in Cisgiordania, metterebbe a ri-
ze locali non si ottiene la transi- sa cerca di sganciarsi quanto pri- l’integrazione dei sistemi già esi- schio l'esistenza stessa dello Stato ebraico.
zione» ha sottolineato Rasmus- ma. Dopo il ritiro degli olandesi e stenti inclusi i missili Sm-3 Stan- Ad Abu Mazen questo potrebbe non inte-
sen. l’imminente rimpatrio delle trup- dard che gli Usa schiereranno ressare, anche se una vittoria di Hamas si
pe canadesi Rasmussen potrebbe presto in Romania e imbarcano porterebbe via anche la sua fragile Autorita'
VIAGGIO IN ITALIA fare molta fatica a racimolare altri sulle maggiori unità della flotta e palestinese, ma Bibi, per quanto piu' che di-
Il segretario generale, reduce 2 mila soldati da inviare a Kabul. gli Aster europei per ora in dota- sposto a fare sacrifici pur di raggiungere l'o-
da una visita a Madrid, chiederà a Il numero uno della Nato cerca zione a Italia, Francia e Gran Bre- biettivo della pace, non e' cosi' cieco da non
tutti i partner di contribuire a coesione anche sull’altro fronte tagna. vederne gli ostacoli, i pericoli.
questo nuovo sforzo che si ag-
giunge ai 150 mila soldati alleati
(oltre 100 mila statunitensi) già
schierati in Afghanistan. L’even-
tuale disponibilità italiana a in-
Continua l’assalto in Kashmir
viare altri istruttori in Afghanistan
difficilmente emergerà dagli in- Fanatici di Allah bruciano altre chiese Un dimostrante del Kashmir (Ap)

contri che Rasmussen avrà con il


presidente della Repubblica e il ::: MARINA MARZULLI nuove vittime e i danni sono contenuti. coi nostri fratelli islamici e con le autori-
Presidente del Consiglio anche se La situazione è tesa e nell’area conti- tà». A conferma di ciò, le parole di con-
molto probabilmente si affronte- !!! Altre tre scuole cristiane attaccate nua ad essere imposto il coprifuoco. Tut- danna del leader islamico separatista
rà l’argomento. dai militanti islamici nel Kashmir india- ti i voli da e per Srinagar sono sospesi per Syed Ali Shah Geelani, messo agli arresti
Del resto l’Italia già schiera 600 no. Due sono gestite da chiese protestan- tre giorni a causa delle sommosse contro domiciliari dalle autorità indiane: «Chie-
istruttori su 3.600 militari del ti, la Christ School e la Christ Mohalla “i dissacratori del Corano”, che nel Ka- do ai musulmani di proteggere i membri
contingente afghano, destinati a School, entrambe nella città di Pooch, shmir si fondono con le rivendicazioni della minoranza e i suoi luoghi di culto».
crescere di altre 200 unità entro nel distrettomeridionale diJammu. L’al- separatiste nei confronti dello stato in- Ma nella lotta per l’autonomia del Ka-
l’anno. Un ulteriore incremento tra è una prestigiosa scuola cattolica, la diano. shmir si sono infiltrati gruppi di musul-
dei consiglieri militari potrebbe “Good Shepherd School” di Pulwana, 40 Peter Celestine, vescovo della diocesi mani radicali, che hanno imposto una li-
non comportare un aumento del chilometri dalla principale città del Ka- di Jammu Srinagar, dichiara che la co- nea fondamentalista, legata alle lotte ira-
numero di soldati schierati in Af- shmir, Srinagar. Lo riferisce l’agenzia di munità cristiana in Kashmir è una picco- niane e medio-orientali. Ieri nelle mani-
ghanistan approvato dal Parla- stampa cattolica AsiaNews. la minoranza pacifica e tollerante. «Dia- festazioni si lanciavano slogan non solo
mento, attualmente 3.790. Già Al contrario di quanto accaduto alla mo una buona testimonianza attraverso contro l’India, ma contro Stati Uniti e
nei mesi scorsi per potenziare il scuola missionaria di Tangmarg, rasa al le nostre scuole. E proprio queste scuole Israele, un fatto nuovo nel panorama po-
numero di istruttori sono stati ta- suolo dalle fiamme nel corso degli scon- sono diventate l’obiettivo delle violen- litico indiano. Il tentativo di islamizzare il
gliati gli organici di altri reparti tri di lunedì mattina, la polizia indiana è ze». Secondo il vescovo, la comunità cat- Kashmir, eliminando le minoranze sikh,
inclusi quelli da combattimento intervenuta con decisione. Non ci sono tolica ha sempre avuto «rapporti cordiali indù e cristiane è sempre più forte.
ESTERI Mercoledì 15 settembre 2010 19
@ commenta su www.libero-news.it

Esempio per l’Europa

Addio burqa e via i rom, Parigi torna ville lumiere


Francia decisa a combattere l’inciviltà: no definitivo al velo e fuori chi delinque. Ma l’Ue apre una procedura di infrazione
::: segue dalla prima
CARLO PANELLA
SENZA VELI
.

(...) La Reding, infatti, non so- Il Senato francese ha approvato in via


Dispetto terrorista
lo ha avviato una procedura definitiva il divieto di indossare il bur-
di infrazione contro il gover-
no di Sarkozy, accusandolo di
qa nei luoghi pubblici nello stesso Allarme bomba
giorno in cui Bruxelles ha avviato una
avere infranto le leggi dell’Ue
avendo attuato espulsioni di
procedura di infrazione contro la Fran-
cia per il rimpatrio dei rom (LaPresse)
Evacuata
un gruppo etnico, ma è anda-
ta ben oltre, accusando pub- la Tour Eiffel
blicamente il ministro degli motivazioni di bottega. La
interni francese Eric Besson Reding è infatti una lussem- ::: SIMONA VERRAZZO
di avere mentito alla Com- burghese ed è membro dei
missione stessa. Cristiano Sociali (partito di !!! Evacuato il monumento simbolo di Parigi.
Accusa di una gravità ecce- centro destra), affratellati in Ieri sera la Tour Eiffel è stata fatta sgomberare per
zionale, offensiva, basata per Francia con l’opposizione in- un allarme bomba. I turisti sono stati fatti scende-
di più su un palese strafalcio- terna a Nicolas Sarkozy e al- re ordinatamente dalla polizia. Le forze dell’ordi-
ne della Reding stessa. Eric leati invece con il suo grande ne hanno fatto evacuare anche Champ-de-Mars,
Besson infatti, nelle settima- rivale a destra, Nicolas de Vil- l’aera attigua al celeberrimo monumento. L’allar-
ne scorse, ha più volte dichia- lepin, che si prepara a contra- me è scattato ieri sera poco prima delle 21. Com-
rato e assicurato che il gover- starne con ogni mezzo la rie- plessivamente le persone fatte allontanare dai
no francese espelleva i rom lezione. due siti sono state 2.000. Si è subito provveduto a
individualmente, allontanan- verificare se l’allarme fosse arrivato dopo una te-
do dal paese, caso per caso, NUOVE ESPULSIONI lefonata di minacce o con il ritrovamento di un
con giudizio individuale di- È stato un attacco così dis- pacco sospetto. Alla fine, secondo quanto riferito
sposto da un tribunale, colo- sennato che Eric Besson ha dalla Questura, a far avviare la procedura di
ro che non sono in grado di deciso di tenere un low pro- sgombero della struttura è stata una chiamata
mantenersi o che turbano file, ha fatto dire dal suo por- anonima alla società che gestisce il monumento,
l’ordine pubblico, non i rom tavoce Bernard Valero di es- giunta verso le 20.20.
in quanto rom. sere «esterrefatto» dell’avvio Strettamente sorvegliati i numerosi turisti: al-
della procedura di infrazione meno mille sono stati riuniti lunga la riva della
LA CIRCOLARE e soprattutto dalle motivazio- Senna, confinati in un perimetro di sicurezza sta-
La Reding però, è venuta a ni pretestuose date dalla Re- bilito dalle autorità parigine. La polizia ha imme-
conoscenza di una circolare ding e ha dato alla Reding diatamente formato una cintura di sicurezza at-
dello stesso Besson che invi- una sonora lezione: «Non è torno alla Tour Eiffel, impedendo ai visitatori di
tava i prefetti a sgomberare i tempo di discutere di questa prendere le loro cose lasciate nel guardaroba del
campi rom abusivi, ha incro- questione, è tempo invece di monumento. Nel frattempo sono giunti i servizi
ciato arbitrariamente i due lavorare a favore della popo- speciali dei reparti cinofili anti-esplosivo, che
momenti (sgombero dei lazione rom in raccordo con hanno cominciato l’ispezione dell’intero edifi-
campi rom abusivi, perfetta- le autorità di Bucarest». cio, verificando piano per piano (in tutto sono
mente legittimo) ed espulsio- Contemporaneamente, tre). L’operazione ha richiesto circa 3 ore.
ni, ha fatto finta che si trattas- Besson, per dare il segno di In serata anche la stazione metropolitana di
se dello stesso atto e ha attac- una posizione forte e chiara L’ITALIA SI VUOLE ADEGUARE Saint-Michel RER è stata evacuata per un allarme
cato con ferocia Besson da- del governo sul punto, ha da- bomba, tra le 22.00 e le 23.00. Lo hanno riferito la
vanti ai giornalisti: «Mi ha la-
sciato inorridita l’impressio-
to ordine di espellere dalla
Francia altri 220 rom irrego- La Carfagna plaude la decisione francese: Ratp e la Sncf, le due società che gestiscono ri-
spettivamente la metropolitana di Parigi e le fer-
ne che ho avuto che delle
persone sono state cacciate
lari.
Vietiamo anche noi questa usanza islamica rovie francesi. L’allarme era scattato dopo una te-
lefonata anonima. La linea C è stata evacuata per
da un paese dell’Ue solo per IL NO AL VELO un’ora, mentre la linea B per un quarto d’ora.
l’appartenenza ad un gruppo In serata, la Camera Alta di «In Italia non esiste, come in altri Paesi, un’emergenza burqa, i casi di donne costrette ad In Francia l’allerta terrorismo era già molto alta
etnico. Questa è una situazio- Parigi ha poi approvato in via indossarlo restano isolati. Ma non per questo sono meno gravi». È il commento del Mi- nei giorni scorsi, a ridosso dell’anniversario
ne che pensavo l’Europa non definitiva la legge, che entre- nistro per le Pari Opportunità Mara Carfagna dopo l’approvazione del Senato francese di dell’11 settembre. A preoccupare le autorità d’ol-
avrebbe mai più conosciuto rà in vigore tra sei mesi, per vietare il burqa nei luoghi pubblici. «Il burqa - prosegue il Ministro - rappresenta infatti tralpe, però, sono anche le minacce fatte da Al
dopo la seconda guerra mon- offrire un periodo “di rifles- la negazione dei diritti della donna e la sua sottomissione, obbliga all’emarginazione chi Qaeda nel Maghreb (il braccio della rete di Bin
diale» (chiaro, gravissimo e sione”, che proibisce l’uso lo porta ed ostacola l’integrazione: per questa ragione va tenuto ben alla larga dai confini Laden nel Nord Africa), che a metà agosto ha pro-
inammissibile riferimento al- dell’hijab e del burqa in pub- del nostro Paese. In questo senso sono favorevole ad una legge che, considerato l’aumen- messo rappresaglie contro Parigi. Il primo mini-
le persecuzione hitleriane dei blico; voto che ha visto una to costante dei flussi migratori e la diffusione del fenomeno anche in Europa, abbia una stro, François Fillon, ha comunque deciso di non
rom). minore opposizione nel me- funzione per così dire “preventiva”». «Auspico quindi - conclude Carfagna - che il Parla- aumentare il livello di allerta a Vigipirate (Rosso),
Atteggiamento e frasi irre- rito da parte della gauche, an- mento, dopo lo stimolo venuto dalla Francia, decida di proseguire e portare a compi- preferendo invece intensificare la vigilanza in al-
sponsabili, comprensibile in che se buona parte ha prefe- mento la discussione del progetto di legge che vieta l’uso del burqa nei luoghi pubblici cuni punti sensibili, compresa ovviamente la
una giornalista o polemista - rito non parteciparvi. Alcuni anche in Italia». Tour Eiffel. L’esecutivo ha deciso di mantenere
quale è stata la Reding prima esponenti dei socialisti, inve- In Francia il Senato ha infatti votato quasi all’unanimità il divieto del velo integrale negli quest’attenzione particolare per quasi un mese e
di darsi alla politica - ma ce, hanno addirittura votato a spazi pubblici, già approvato negli stessi termini dall’Assemblea nazionale il 13 luglio mezzo, dal 2 agosto fino ad oggi, mercoledì 15 set-
inammissibile in un Com- favore, soprattutto quelli elet- scorso. La parola adesso passa al Consiglio Costituzionale, che ha un mese di tempo per tembre. Sabato scorso il capo dell’antiterrorismo
missario europeo. Ennesimo ti negli arrondissement più pronunciarsi. La legge, che è stato votato da 246 voti a favore contro uno, entrerà in vi- francese, Bernard Squarcini, aveva detto che la
esempio di intervento arbi- popolari e a più densa pre- gore nella primavera 2011 dopo sei mesi di “pedagogia” per spiegare alle donne islami- minaccia di attentati terroristici in Francia «non è
trario di un Commissario Ue senza di immigrati, sia al che cosa rischiano. Pur condannando sia l’uso del niqab che del burqa, la sinistra fran- mai stata così alta». Ad aumentare il clima di ten-
nella politica interna di un nord che - soprattutto - nel cese si è rifiutata di prendere parte al voto, mettendo in luce i rischi di incostituzionalità , sione, l’approvazione ieri – da parte del Senato
paese membro con basse sud della Francia. in Francia come nell’Unione Europea, di una interdizione generale. francese –della messa al bando totale del velo.

Un necrologio negli Usa


L’ultimo desiderio: niente fiori ma voti contro Obama Barack Obama (Oly)

!!! “Non fiori, ma contribuiti contro il sonale del 1929 di Benito Mussolini. quel tipo di finzione, si trovano regolar- stimolo che l’Amministrazione continua
cancro e voti contro Obama”, come se Tra i suoi 35.000 abitanti non c’è più da mente in qualche sparatoria. La Rome a proporre, e arrabiatissimo per la galop-
l’uno e l’altro fossero assimilabili. Un qualche giorno il signor Don Unsworth: della Georgia è d’altronde stata usata co- pante disoccupazione. Il necrologio da
particolare bislacco in più, a proposito di un 78enne uomo d’affari morto di can- me location da varie pellicole, e chissà se lui fatto dettare al giornale cittadino è
questo singolare necrologio, è che è suc- cro, che era un repubblicano arrabbiato il signor Unsworth oltre a combattere stato dunque il seguente: “in luogo di fio-
cesso a Roma. Ovvero Rome, in Georgia, e, hanno ricordato i cinquanta parenti e con l’Aviazione Usa ed a fare affari non ri la famiglia rispettosamente chiede che
fondata nel 1834 su sette colli con in mez- amici intervenuti al suo funerale, aveva abbia trovato anche il tempo di farci la donazioni siano fatte alla Società del
zo un fiume: una delle 14 città degli States anche uno spiritaccio che possiamo im- comparsa. Questa è anche una regione Cancro Americana, o alla campagna di
che hanno preso il nome dalla Città Eter- maginare come quello dei vecchietti che dall’identità orgogliosamente sudista, chiunque correrà contro il Presidente
na (16 con una New Rome e una Rome si vedono nei film sulla provincia ameri- ma gli stessi parenti e amici assicurano Barack Obama nel 2012”. «Non era un
City), e che però rispetto alle concorrenti cana. Seduti in veranda su una sedia a che il defunto non ce l’aveva con il Presi- grande estimatore di Obama», ha spie-
può vantare il copyright di una Lupa ca- dondolo a sputare sentenze e farsi risati- dente per il colore della pelle. Era invece gato Donna Barnes, la figlia.
pitolina con Romolo e Remo, dono per- ne sadiche sugli stranieri che, sempre in preoccupatissimo per i costosi piani di MAUR. STEF.
20 Mercoledì 15 settembre 2010 ESTERI
@ commenta su www.libero-news.it

PAURA IN USA
RISULTATO STORICO
Bambini denutriti in una capanna di
un villaggio del Kenia. Restano nu- I supergermi
merose le aree critiche per le emer-
genze nutritive e di povertà. Ma i dati che resistono
della Fao mostrano, per la prima vol-
ta in quindici anni, una diminuzione agli antibiotici
delle persone sottonutrite Ap
Il superbatterio che resiste a
tutti gli antibiotici sta scate-
::: LUIGI SANTAMBROGIO nando il panico negli Stati
Uniti. L’allarme si sta diffon-
!!! Ci sono notizie che riesco- dendo per la presenza di un
no sgradite, pure quando rac- gene che induce la formazio-
contano di un guadagno inspe- ne di super-batteri resistenti
rato, di una vittoria inattesa su agli antibiotici riscontrati in
nemici che parevano invincibili. pazienti in tre diversi Stati
Giudicate incredibili e condan- dell’Unione e in Canada. La
nate all’irrealtà. Maligno para- notizia emerge dalla confe-
dosso che solo le ideologie e i pre- renza della “American So-
giudizi politici sono in grado di ciety for Microbiology” in
spiegare. Più banalmente, è la corso a Boston. Ma solo il
vecchia storia del bicchiere mez- mese scorso l’apparire dello
zo pieno o mezzo vuoto: dipende stesso gene è stato annun-
dai punti di vista. ciato in Gran Bretagna dove i
Oggi la notizia bella e impossi- malati sarebbero stati già de-
bile è che il numero delle perso- cine.
ne che soffrono la fame è dimi- I suber-batteri per ora sono
nuito. Per la prima volta in 15 an- stati individuati tutti in pa-
ni: lo dice l'agenzia Onu del set- zienti che erano stati recen-
tore, la Food and Agriculture Or- temente in India e avevano
ganisation (Fao), mica un gover- contratto un qualche tipo di
no o un istituto compiacente. So- infezione di tipo urinario o
no circa 925 milioni le persone digestivo. Chiamato “NDM-
sottonutrite nel 2010, un taglio 1”il gene è molto adattabile e
non da poco rispetto allo scorso
anno quando erano 1 miliardo e
I dati della Fao può attaccarsi a molti tipi di
germi comuni rendendoli
300 milioni. E questo, dice il rap- resistenti agli antibiotici. A
porto Fao, grazie alle performan-
ce di alcuni Paesi emergenti e al
calo dei prezzi dei prodotti agri-
coli. Un combinato disposto che
ha portato al miracolo inatteso.
C’è meno fame nel mondo lanciare l’allarme a Boston è
stato il direttore della diviso-
ne malattie Infettive
dell’università di Melbourne
in Australia, Lindsay Gra-
Malgrado i disordini per il cibo in
Mozambico nei giorni scorsi, le
proteste in Egitto e l’aumento del
prezzo del grano a causa della
siccità in Russia che hanno sca-
Grazie al solito capitalismo yson: «C’è grande preoccu-
pazione per questo nuovo fe-
nomeno perché la resistenza
ai medicinali è in crescita e
pochi nuovi antibiotici sono
tenato proteste e rivolte. Per la prima volta in 15 anni il numero di sottonutriti è sceso di 375 in via di sviluppo. Ed è solo
una questione di tempo pri-
Scadenza 2015 milioni. Il successo è figlio del boom economico di India, Cina, Brasile ma che il gene che arriva
dall’India riesca a trasmet-
Insomma, fatti i conti, abbia- tersi da persona a persona».
mo 375 milioni di affamati in me- del Millennio: dimezzare la fame citare la stanca litania dell’Occi- ché queste siano le cause di cui si fa erano sotto gli illiberali regimi I tre americani contagiati -
no nel mondo. Basta per essere dell’intera umanità entro il 2015 dente egoista e insensibile, della sente più spesso parlare. I killer comunisti o soffocati da econo- tutti per ora guariti - sono
ottimisti, oppure quella sottra- e la percentuale di persone de- crudeltà del sistema economico dello sviluppo vanno cercati al- mie controllate dalla Stato. Dun- originari di California, Illi-
zione è nulla rispetto al miliardo nutrite nei Paesi in via di svilup- capitalista e liberale che produr- trove, così come i rimedi e le ri- que, se alcuni Paesi che ieri erano nois, Massachusetts. Ma tut-
di disgraziati ancora senza il mi- po dal 20 al 10 per cento. Per rebbe fame e la povertà nel Terzo cette per uscirne. Un fatto è cer- in fondo a tutte le classifiche ti e tre erano stati recente-
nimo vitale? Fate voi, noi la met- sconfiggere lo spettro, continua- Mondo come conseguenza ne- to: a far cambiare direzione alle mondiali oggi sono risaliti fino a mente in India e avevano ri-
tiamo così: non c’è da fare salti di no a ripetere i vertici Fao, i gover- cessaria del suo benessere. Un cifre della fame è stato innanzi- guadagnare i primi posti, è per- cevuto un qualche tipo di
gioia ma essere contenti sì: è più ni dovrebbero fare tre scelte fon- pregiudizio clamorosamente tutto il potere trainante delle due ché pure loro non hanno trovato trattamento medico duran-
che lecito. Anzi, doveroso se ab- damentali: investire di più smentito dalla storia, tenuto in economie emergenti: quelle del- orribile cercare di entrare nel te il viaggio: una donna ave-
biamo ancora una briciola di sull’agricoltura; sviluppare veri vita artificialmente per ragioni la Cina e dell’India. Nazioni che club dei ricchi, rifiutare le elemo- va avuto un incidente di auto
onestà e buona fede. Perché quei programmi di assistenza e sti- ideologiche e politiche. hanno conosciuto livelli di cre- sine politiche e fare acquisti nelle in India, un’altra aveva subi-
numeri dicono da che parte stare molare attività che producano scita produttiva e di progresso botteghe della democrazia libe- to un intervento chirurgico e
e dove occorre andare. Del resto, reddito. Previsioni rosee tecnologico spiegabili solo con rale e delle economie di mercato. il paziente maschio soffriva
neppure la Fao stravede per il Tutti vero e tutto drammatica- un cambio di sistema politico ed Chi pensa il contrario è perché infezioni urinarie croniche.
successo, anzi: avverte che il nu- mente ancora insufficiente ri- Le previsioni ci dicono che alla economico. E molti trai Paesi che rimpiange i vecchi fornitori: In tutti e tre i casi analisi di la-
mero assoluto di persone sotto- spetto ai bisogni delle popolazio- fine del 2010 il livello della sotto- hanno raggiunto il primo Obiet- quelle dittature comuniste che boratorio hanno rivelato che
nutrite continua a essere scan- ni di interi Continenti, lontane nutrizione diminuirà ancora, tivo di Sviluppo del Millennio o offrivano ai regimi degli affama- i germi da cui i malati erano
daloso e allarmante. E comun- dai livelli accettabili di esistenza. anche se con ritmi diversi. Care- sono sulla strada giusta per farlo, tori cibo per petrolio, farina in colpiti non venivano stron-
que lontano da quello indicato Ma sarebbe altrettanto ingiusto e stie e guerre oggi causano “solo” come il Vietnam e il Brasile, sono cambio di missili, farmaci per cati dagli antibiotici usati
come il primo degli otto obiettivi insopportabile continuare a re- il 10% dei decessi per fame, ben- tra quelli che fino a qualche anno basi militari. anche per i batteri resistenti.

Passa la “legge Duvalier”


IL TESORO DI PAPA DOC
La Svizzera confisca i conti ai dittatori François Duvalier, “presidente a vita” di Haiti. “Papa
Doc” ha spadroneggiato sull’isola fino al 1964. Lui e il
Finisce il paradiso fiscale dei tiranni figlio usavano Berna come salvadanaio privato

::: MAURIZIO STEFANINI 49 del Consiglio Nazionale. Ma l’idea che qualche dunque promosso la riforma legislativa. «È in gio-
svizzero potesse essere penalmente perseguito è co la nostra reputazione», ha spiegato senza trop-
!!! Addio al Paradiso Fiscale dei dittatori. È stata invece bocciata per 108 voti a 50. pi giri di parole la ministro degli esteri Micheline
stata approvata dal Parlamento di Berna una La vicenda era partita lo scorso 3 febbraio Calmy-Rey.
nuova legge che permetterà di confiscare i fondi quando il Tribunale Federale, che in Svizzera cu- La legge prevede comunque un processo com-
imboscati da despoti di Paesi “fragili”, in modo da mula le funzioni delle nostre Corte Costituziona- plesso, in tre tappe. Dapprima, nei casi in cui l’as-
poterli restituire ai governi legittimi: a partire dai le e Corte di Cassazione, aveva bocciato la deci- sistenza amministrativa internazionale non fun-
5,7 milioni di dollari della famiglia Duvalier, che sione di un Tribunale Penale. Motivo: dal 1986, ziona, il governo blocca il denaro contestato e
ora saranno rimpatriati alla terremotata Haiti. anno della cacciata di Duvalier figlio da Haiti, i apre una procedura di confisca dei beni presso il
Ovviamente, purché la Svizzera non ci rimetta. fatti penali erano ormai caduti in prescrizione. La Tribunale amministrativo federale. Questo può
Governo federale e Cantoni potranno infatti trat- decisione concreta di sbloccare i soldi spettava poi sentenziare la confisca dei beni. Infine avvie-
tenere fino al 2,5% della somma, a titolo di rim- però al Consiglio Federale, cioè il governo: preoc- ne la restituzione, ma tramite il finanziamento di
borso spese. Ed è pure garantito che nessuno cupato di ristabilire l’immagine del sistema ban- programmi di interesse pubblico. Per evitare che
svizzero correrà mai il rischio di finire in carcere. cario nazionale, dopo le recenti bordate di Ocse, i soldi passino semplicemente da un dittatore a
La legge è stata infatti approvata con 114 voti con Ue e Stati Uniti. E lo stesso Consiglio Federale ha un altro.
Borsa Milano-FTSE Mib Borsa Londra-FTSE 100 Borsa Parigi-CAC 40 Petrolio - al barile Euro/Dollaro
Gli indici 21.003,94 5.567,41 3.774,40 79,14 1,2850

+0,01% +0,03% +0,19% +0,16 +0,38%

Le vie d’uscita dalla crisi

Cresce il debito, non la produttività


Le tasse restano in linea con le previsioni, ma il governo deve fare i conti con un nuovo
record negativo del fabbisogno pubblico e la produzione industriale che non decolla
::: SANDRO IACOMETTI mento parallelo diffuso dalle Finanze internazionali Ias. Una sorta di posta cassi erariali dei ruoli e l’effetto nettiz- duzione industriale nel Vecchio conti-
merita una lettura più approfondita. Il straordinaria che ha pesato sulle entrate zante delle poste correttive evidenziano nente. Come già confermato nelle scorse
!!! A prima vista le cose non vanno calo è infatti quasi totalmente attribuibi- dello Stato per 4,2 miliardi rispetto ai un lieve incremento dello 0,1%». C’è po- settimane, l’Italia sta ripartendo, ma
niente bene. Da qualunque angolazione le alla flessione delle imposte dirette, in complessivi 7 miliardi che mancano in co da discutere, invece, sul debito, che a troppo lentamente. A luglio l’avanza-
lo si guardi, il dato complessivo, arrivato particolare al crollo (-52,5%) dell’impo- confronto ai sette mesi del 2009. Con- luglio ha collezionato l’ennesimo record mento è stato dello 0,1% sostanzialmen-
come al solito in contemporanea da sta sostitutiva su interessi e altri redditi temporaneamente sono però aumenta- negativo. Il “buco” dello Stato italiano, te in linea con quello dell’Eurozona e
Bankitalia e dal Tesoro, sull’andamento da capitale imputabile principalmente ti del 10% gli incassi da ruoli. In sostanza, arrivato a quota 1.838 miliardi, è cresciu- dell’Europa a 27, che non ha di fatto regi-
delle entrate sembra tracciare un quadro alla riduzione dei tassi d’interesse avve- si legge nel documento del dipartimento to del 4,7% rispetto a luglio 2009 e del strato variazioni. Rispetto allo stesso
fosco per le finanze pubbliche. Il calo del nuta nel 2009 e al calo dei rendimenti dei delle Finanze, «al netto delle “una tan- 4,3% sulla fine dell’anno scorso. In altre mese dello scorso anno, però, l’area Eu-
gettito nei sette mesi si attesta a -3,4% se- buoni fruttiferi postali. Una flessione tum” si registra una riduzione percen- parole, se il gettito tiene e le entrate sono ro è cresciuta del 7,1% e la Ue a 27 del
condo Via Nazionale (che utilizza il crite- ampiamente compensata dall’aumento tuale più contenuta, passando dal -3,1% in linea con le previsioni, la spesa della 6,8%. Nel nostro Paese, invece, il dato
rio di calcolo per cassa) e a -3,1% per Via dell’Ire (2,3%) e dell’Iva (+4%). a -1,3% per la competenza giuridica e dal pubblica amministrazione non riesce annuale parla di un aumento limitato al
XX Settembre (secondo il criterio di Un’altra voce che ha fatto sballare i -3,4% al -1,3% per gli incassi. Se a questo invece a rallentare la sua corsa. Un dato 4,8%, segno che la scossa su produttività
competenza). E sebbene ieri, a differen- conti è il venire meno delle entrate una si aggiungono i ruoli, i conti di Giulio Tre- che non può non preoccupare, soprat- e competitività per rilanciare l’econo-
za di altre occasioni, le due cifre conver- tantum per il riallineamento dei valori monti non sembrano più così cattivi. tutto, se letto insieme a quello diffuso mia italiana, su cui da più parti arrivano
gano, mai come questa volta il docu- contabili per l’adozione dei nuovi criteri «Nel complesso le entrate, inclusi gli in- sempre ieri da Eurostat relativo alla pro- sollecitazioni, non è più rinviabile.

::: :::
Analisi / 1 Analisi / 2
I salari si possono abbassare Le paghe sono troppo basse
se si fa come in Germania alzarle per sostenere i consumi
::: NINO SUNSERI ::: UGO BERTONE
!!! In Italia i salari possono va, deve tagliare ancora salari !!! A prima vista la ricetta del non evadono l’Iva o non si rifu-
scendere ancora. Messa così e stipendi. Come? Il governa- commissario Ue Olli Rehn è tan- giano nel lavoro nero.
suona offensivo per la “gene- tore Draghi ha invocato il to semplice quanto inattaccabi- Certo, il nodo dei salari resta.
razione mille euro”. «modello tedesco». Tremonti le: per migliorare la competitivi- Per spezzare il circolo vizioso, da
Il problema vero è quello di l’ha un po’ preso in giro ma tà italiana, ha detto, bisogna che mondo e mondo, si deve
accrescere l’efficienza com- poi ha annunciato la speri- moderare i salari. Solo così, ha partire da una massima popola-
plessiva del sistema. Il punto mentazione a Poste Italiane. aggiunto si potrà aumentare la re di grande saggezza: i primi
di partenza è l’accordo del lu- La più grossa azienda nazio- produttività delle nostre impre- quattrini guadagnati sono quelli
glio 1993 frutto della “concer- nale con 145 mila dipendenti se e recuperare quote sui merca- risparmiati. Ovvero, prima di
tazione” fra sindacati, gover- e proprietà pubblica. ti mondiali. Difficile contestare aumentare i ricavi o massimiz-
no e Confindustria. Il proto- In che cosa consiste la ri- la diagnosi. Salvo un particolare: zare la resa degli impianti, biso-
collo bloccò per sempre la cetta tedesca? Sostanzial- nel corso degli ultimi dieci anni, gna tagliare i costi. Perciò, a me-
scala mobile. Un meccani- mente in due cose: da una il reddito reale dei lavoratori è no di non disporre di bacchette
smo infernale che adeguava parte l’allungamento dei tem- sceso di 6-7 punti. Certo, la pro- magiche, la moderazione sala-
in tempo reale le retribuzioni pi di lavoro senza aumenti di duttività del lavoro italiano è ca- riale è la precondizione neces-
all’inflazione. Il momento stipendio. In tal modo è cala- lata ancor di più, se paragonata saria per invertire la rotta. Ma da
peggiore fu l’accordo sul pun- to l’orrendo clup (costo del la- all’economia tedesca: a metà sola non basta, come dimostra
to unico di contingenza sigla- voro per unità di prodotto). anni Novanta, grosso modo, i l’esperienza degli ultimi dieci
to nel 1975 da Luciano Lama e Dall’altro c’è la partecipazio- valori erano simili, oggi la forbi- anni, sotto il segno dell’euro: da
Gianni Agnelli. Montarono ne dei lavoratori agli utili e alla ce si misura, a vantaggio del ma- quando l’industria italiana non
una giostra in cui prezzi e sa- gestione delle imprese. Sui de in Germany, nell’ordine delle ha più potuto contare sulla val-
lari si inseguivano come for- manuali di economia si chia- decine di punti. vola di sfogo della svalutazione,
sennati. Nel 1979 l’inflazione ma “capitalismo renano”. E’ Ma, in questo caso, il costo del è emerso lo straordinario diva-
crebbe del 20,6%. Le continue possibile esportarlo? Un po’ si lavoro è l’effetto, non la causa rio con la Germania. Ben venga,
svalutazioni della lira teneva- e un po’ no. Sull’aumento del del ritardo italiano. Ovvero, a insomma, la lezione di Herr
no il sistema in equilibrio. Pri- tempo di lavoro Marchionne provocare il gap a danno Rehn. Ma, per non ridurre la ri-
ma o poi avremmo fatto la fi- ci sta provando con l’accordo dell’Italia non è la busta paga cetta di Berlino ad una “roba da
ne dell’Argentina e così Craxi, di Pomigliano. Sulla co-ge- “pesante”, semmai la difficoltà a bambini”, per dirla con Giulio
nella notte di San Valentino stione ci sono molti più mal di produrre merci con un mercato Tremonti, diamo uno sguardo
del 1984 intervenne con una pancia. Confindustria può adeguato. Per più ragioni: a) la da vicino al modello Volkswa-
prima sterilizzazione. Sembrò anche accettare l’idea di divi- rigidità dei fattori di produzio- gen. Il gruppo, negli anni di crisi,
la fine del mondo. Il Pci, insie- dere un po’ di utili con i di- ne; b) la debolezza del mercato ha difeso i posti di lavoro ridu-
me alla Cgil montò un gran pendenti. Ma non aprirà mai interno, parente stretto della cendo l’orario di lavoro. A parti-
can can. Proposero il referen- il consiglio d’amministrazio- busta paga “leggera”; c) la con- re dal 2006, a mano a mano che
du, Furono sconfitti. Tuttavia ne al sindacato seguente fragilità delle imprese, sono cresciute le vendite, la set-
è solo nove anni dopo con il Tremonti ha deciso di tra- sul fronte degli investimenti e timana lavorativa è passata da 4
protocollo del luglio ’93 che la sformare le Poste in un labo- della promozione, soprattutto a 5 giorni, riducendo progressi-
sarabanda venne smontata. I ratorio sociale. Sperimenterà all’export; d) l’inefficienza, vamente le pause durante l’ora-
salari furono sostanzialmente il modello tedesco. Più effi- quando esistono, delle strutture rio. Per di più è stato introdotto il
congelati. Un sacrificio che cienza sul lavoro e maggior pubbliche al servizio del mondo concetto della massima flessibi-
permise l’ingresso nell’ euro peso alla parte variabile del delle imprese. Insomma, un cir- lità. Per guadagnare di più oc-
facendo crollare contempo- salario. Resta il nodo dei sin- colo vizioso che determina, alla corre lavorare di più nel modo
raneamente tassi e inflazione. dacati in consiglio d’ammini- fine di ogni giro, una torta più più efficiente. Tutto sommato
Il lavoro dipendente, però, è strazione. Un ostacolo che modesta sia sul fronte dei profit- un modello sociale che assomi-
entrato in un tunnel di disagio Poste hanno, in qualche ma- ti che del lavoro. Anche perché il glia da vicino a Fabbrica Italia.
crescente. I fenomeno delle niera, superato. Il presidente, fisco , il “convitato di pietra”del- L’opposto di quel modello Fiom
nuve povertà più diffuso. E Giovanni Ialongo, infatti, è un la nostra politica economica, che sciopera contro gli straordi-
ora la Bce viene a dire che ex Cisl. Non ha deleghe ma morde più che altrove sul fronte nari per impedire di produrre i
l’Italia, per restare competiti- c’è. delle imprese oneste, quelle ce veicoli richiesti dal mercato.
22 Mercoledì 15 settembre 2010
@ commenta su www.libero-news.it

L’informatica italiana cala del 2,5% e Assinform chiede la riduzione dell’Irap


!!! Ha ancora il fiatone, in Italia, il set- spetto al confronto fra 2009 e 2008, in cui ga il presidente di Assinform, Paolo Ange- come il nostro», che penalizza le figure ciamo». Altro scoglio è il rapporto fra le
tore informatico. L’ultimo rapporto As- la debàcle era stata del 9%. Salvano la si- lucci - continua a patire la crisi, ma anche professionali che animano soprattutto aziende informatiche e le pubbliche am-
sinform indica per il primo semestre del tuazione i consumatori privati, che fanno la mancanza di una politica per l’innova- l’assistenza e la consulenza. «In partico- ministrazioni. I pagamenti degli enti, in-
2010 un calo del 2,5 % del fatturato, circa man bassa di Pc portatili, e molte aziende zione». La ricetta da lui proposta contem- lare - prosegue Angelucci - nel Mezzo- fatti, arrivano spesso in ritardo, spingen-
8,9 miliardi di euro, rispetto 2009 (9,1 mi- che investono in risorse telematiche, co- pla il taglio dell’Irap, tassa «molto onerosa giorno. Bisogna poi vedere se Tremonti do le imprese a indebitarsi con le banche.
liardi). La situazione è però migliorata ri- me i server. «L’informatica italiana - spie- per un settore ad alta intensità di lavoro accoglierà la richiesta, ma intanto la fac- MI.MOL.

Continua la trattativa del governo

Salta la banda larga


Telecom resta sola
Nessun accordo con Bernabè. Fastweb e gli altri operatori
abbandonano il tavolo dell’Agcom. A rischio gli investimenti
::: SANDRO IACOMETTI mente le richieste di Telecom Ita-
NEI BASSIFONDI
lia». Istituito dall’Agcom, con la
!!! Il tavolo sulla banda larga, partecipazione di tutti gli operato- L’Italia langue ai bassifondi nella
com’era prevedibile, è saltato. La ri, il gruppo di lavoro aveva una classifica del numero di accessi a
fuga in avanti del Comitato per la funzione puramente consultiva, una connessione a banda larga
rete di nuova generazione (Ngn), doveva fare il punto sulle questio-
che la scorsa settimana ha diffuso ne regolatorie legate alla banda ul-
un documento non concordato tra veloce e presentare una serie di divise. Ed è difficile anche che la chiaro, come più volte spiegato fre è chiaro che il nodo da scioglie- sorse ha intenzione di dedicare al
con gli operatori alternativi, ha proposte all’authority. È chiaro concordia si materializzi miraco- dall’authority, che duplicare gli re è ancora quello della rete telefo- progetto. Pure la Ue si sta muo-
provocato l’ennesima battuta che l’intento di Corrado Calabrò losamente al tavolo parallelo atti- sforzi e procedere in ordine sparso nica in rame. Gli aumenti per il ca- vendo. La Commissione europea
d’arresto sulla realizzazione era quella di favorire una conver- vato dal viceministro dello Svilup- farà soltanto lievitare i costi e al- none di affitto agli operatori alter- sta preparando un pacchetto di
dell’infrastruttura che dovrebbe genza, un punto comune da cui po, Paolo Romani. Gli ultimi in- lungare i tempi, nessuno sembra nativi, decisi pochi giorni fa misure proprio per spingere le
mettere l’Italia al passo con gli altri cui partire per definire le nuove re- contri con gli ad delle società sono voler cedere il passo. Soprattutto dall’authority, dimostrano che grandi compagnie ad aprire le reti
Paesi europei. Aiip, Fastweb, Tele- gole dell’infrastruttura. finiti con un nulla di fatto. Romani nei grandi centri urbani, dove Te- l’infrastruttura può essere ancora a banda larga agli operatori rivali.
Tu, Tiscali, Vodafone, Welcome Appare chiaro che l’operazione ci riprova venerdì convocando so- lecom continua a sostenere di vo- redditizia per l’ex monopolista, Il problema è che mentre a Bru-
Italia e Wind hanno deciso ieri di è fallita. Il tavolo, dov’è rimasta lo i tecnici, nella speranza che una ler correre da sola. È qui che si che non ha alcuna intenzione di xelles si discute, l’Italia a differen-
ritirare la propria adesione al Co- soltanto Telecom, si può dire defi- discussione non centrata diretta- duella. Il piano dell’ex monopoli- mettere soldi nella nuova rete za degli altri Paesi europei dove la
mitato Ngn. L’accusa,come si leg- nitivamente chiuso. E l’authority mente sulle questioni economi- sta prevede investimenti per circa senza precise garanzie. La situa- fibra è già in una fase avanzata, re-
ge in una nota congiunta, è chiara: per le Tlc dovrà fare da sola. Ma se che possa portare risultati. 2,7 miliardi in tre anni. Quello di zione non è favorita neanche dal sterà completamente tagliata fuo-
«Le linee guida proposte dal presi- queste sono le premesse, sarà dif- Ma le distanze appaiono, alme- Fastweb, Wind e Vodafone 2,5 mi- governo, che promuove tavoli, ma ri dai servizi offerti dalle nuove
dente rispecchiano quasi total- ficile che si arrivi a soluzioni con- no per ora, troppo grandi. Se è liardi in 5 anni. Ma al di là delle ci- non dice chiaramente quante ri- tecnologie.

MERCATINO
Nel 2010 cala il trasporto ferroviario
Per Fercargo serve «un’azione incisiva»
FERCARGO Per il trasporto ferroviario, in controtendenza a
tutte le altre modalità di spostamento, «il primo
trimestre del 2010 ha registrato un calo rispetto
allo stesso periodo dell’anno precedente». L’al-
larme arriva dal presidente di Fercargo, Gia-
como Di Patrizi (foto), che ha definito l’appro-
vazione del piano “Ferrobonus” da parte del
governo «un primo passo importante, anche se
serve un intervento incisivo che incentivi ve-
ramente il sistema ferroviario italiano». Di Pa-
trizi ha infine proposto al sottosegretario ai Trasporti, Barto-
lomeo Giachino, di «incentivare per il prossimo triennio le azien-
de che useranno il trasporto merci ferroviario».

Dodici produttori di Amarone


Lanciano l’élite della Valpolicella
VINO Dodici produttori si uniscono in “Famiglie dell’Amarone
d’arte” per difendersi - rivendicando alti standard qualitativi -
dall’eccessiva produzione del vino simbolo della Valpolicella,
schizzata da 9 a 12 milioni di bottiglie nel giro di due anni (a
fronte di una contrazione del fatturato totale legato all’Amarone
in calo del 16%).

Bombassei stima Guglielmo Epifani


e lancia un tavolo con tutti i sindacati
CONTRATTI «Il prossimo 24 settembre ci sarà un convegno a
Genova a cui saranno presenti tutti i sindacati e,
viste le dichiarazioni di questi giorni di Gu-
glielmo Epifani e di Susanna Camusso sulla
riapertura di un tavolo sulle deroghe contrat-
tuali, proporrò a tutti di riunirsi quel giorno». È
quanto ha detto Alberto Bombassei, vicepre-
sidente di Confindustria con delega alle rela-
zioni industriali, concludendo i lavori di un
convegno in ricordo di Mario Maffi a Sarnico
(Bergamo). E poi ha aggiunto di stimare molto Epifani da un
punto di vista personale ma di aspettare l’arrivo della Camusso.
Visto che il numero uno della Cgil ha firmato ben poche cose
ultimamente.
Mercoledì 15 settembre 2010 23
@ commenta su www.libero-news.it

Unicredit apre ai sindacati e gli esuberi scendono a tremila


!!! Primo passo nella trattativa tra Unicredit e i sindacati sugli esuberi andare in pensione lo scorso luglio a causa dell’allungamento dell'età una nuova grana per Profumo. È appena approdato in Parlamento, in-
previsti nel piano di riassetto per la Banca Unica. L’istituto ieri ha dato la pensionabile stabilito nell’ultima manovra del governo. Così resta inva- fatti, il dossier Unicredit-Libia. L’iniziativa è della Lega. «Il capitale azio-
propria disponibilità a spalmare i 4.100 nuovi esuberi su cinque anni ri- riato il numero complessivo di 4.700 dipendenti in uscita, ma viene am- nario» del colosso bancario italiano, si legge in una interrogazione del
spetto ai tre previsti in fase di apertura di negoziato e ha aperto all’idea di pliato il periodo per mettere mano allo scure. Questo l’esito del primo in- deputato Maurizio Fugatti depositata ieri alla Camra, «è sempre più in
esodi volontari e incentivati con un obiettivo di 3.000 uscite nel triennio contro fra banca e sindacati, che non sono peraltro ancora entrati nel mani libiche: la Libia ne detiene ormai, di fatto, il 7,055%, violando lo sta-
2011-2013. A queste si aggiungono i 600 addetti che non sono riusciti a merito della distribuzione territoriale degli esuberi. Nel frattempo arriva tuto dell’istituto di credito, che prevede una soglia al 5% per azionista».

:::
COS’È LO SHORT SELLING? Commento
Si tratta di operazioni che di solito ri-
specchiano l’attesa o la speculazione di
un prezzo in calo; perciò possono rap- “Basilea 3” peserà
presentare un pericolo, se fatte da gran-
di investitori come gli hedge fund. su imprese e famiglie
::: FRANCESCO DE DOMINICIS ::: BRUNO VILLOIS
!!! Qualcuno, fra gli addetti ai lavo- !!! I banchieri centrali hanno partorito Basilea
ri, si aspettava di più. E magari sarà de- 3, gestazione lunga con mille risvolti da chiarire e
luso. Di sicuro, però, quello di Bruxelles altrettante incognite su come, quando e per chi si
è un primo passo significativo per met- vedranno gli effetti, positivi o negativi che siano.
tere la parola fine al gioco d’azzardo sui Viviamo una fase di rilancio ancora molto fragile.
mercati finanziari. La Commissione Il tasso di sconto applicato è il più basso da quan-
Ue si appresta infatti a vietare le cosid- do esiste l’Europa dei sei, l’inflazione sembra do-
dette vendite allo scoperto e a limitare mata, soprattutto per i prezzi dei prodotti petro-
la circolazione dei credit default swap liferi e la loro limitata domanda che ne riduce l’in-
(cds) di fronte a una seria minaccia per cidenza sull’aumento del costo della vita.
la stabilità finanziaria. Più complesso capire, visti i reali tempi di at-
La svolta del Vecchio con- tuazione previsti per fine decennio, le ricadute di
tinente è messa nero su bian-
co nella bozza di regolamen-
La stretta dell’Europa Basilea 3 su imprese e famiglie. Le banche per
raggiungere più del 10% nel rapporto tra capitale

Niente vendite allo scoperto


to che sarà presentata oggi e attivo dovranno aumentare le patrimonializza-
dal commissario Ue ai servizi zioni. Ciò indurrà ad avere maggiori oneri che si
finanziari, Michel Barnier. ripercuoteranno sui tassi applicati alla clientela.
Dopo mesi - o forse più - arri- Le banche italiane hanno saputo difendersi me-
va dunque l’attesa stretta del- glio delle altre dal cataclisma degli ultimi due an-

Ma solo se c’è puzza di crac


la Commissione Ue sui pro- ni. Intesa Sanpaolo è stata la più virtuosa, non ha
dotti finanziari considerati ricevuto fondi pubblici, ha evitato di far sborsare
più a rischio, per superare ai propri azionisti equity per aumenti di capitale,
«l’attuale approccio fram- ha mantenuto intatta l’occupazione (nel turn
mentato» per cui alcuni Stati over è riuscita a inserire forze giovani) e anche la
europei (vedi la Germaia)
hanno preso decisioni unila-
Bruxelles vara il giro di vite agli acquisti senza denaro e al gioco raccolta, seppur di poco, è aumentata. Diversa
ma sostenibile la posizione del resto del compar-
terali. Decisoni - sottolinea
Bruxelles - che rischiano di
d’azzardo sui mercati finanziari. Possibili stop temporanei to. Pochi hanno fatto ricorso al sostegno pubbli-
co, molti hanno proceduto ad aumenti di capita-
«limitare l’efficacia della vigi- le, ma si è salvata la concessione del credito.
lanza sui derivati, produrre confusione Ue, le autorità competenti avranno dopo l’accordo definitivo dei 27 Paesi mosse Italia, Germania e Grecia. Desti- Ora con i nuovi parametri patrimoniali tutte le
sui mercati e maggiori costi e difficoltà poteri temporanei per richiedere ulte- Ue sulla riforma della vigilanza. Si trat- natari del giro di vite europeo sono banche dovranno fare i conti con accantona-
per gli operatori di mercato». riore trasparenza o imporre restrizioni ta di un altro tassello di quel mosaico principalmente i fondi speculativi menti importanti. Si apriranno tre strade. Gli au-
Non si tratta insomma di un divieto sulle vendite allo scoperto e i credit de- che, una volta completato, dovrebbe (hedge fund). le masse gestite mondiali menti di capitale a raffica, con il rischio di far di-
tout court. Una mossa considerata az- fault swap. Oppure per limitare l’ac- dar vita ad un sistema finanziario euro- in questa categoria sono pari a 1.667 luire il controllo oggi saldamente nelle mani delle
zardata e che dunque è stata accanto- cesso alle transazioni nel mercato dei peo profondamente rinnovato, in li- miliardi di dollari. fondazioni, provocando gli appetiti di fondi so-
nata (per ora) dal regolatore comunita- derivati» agli operatori considerati a ri- nea con gli orientamenti del G20 e con Al mondo ci sono 9 mila fondi di vrani e di speculatori il cui fine sarebbe il control-
rio. Le autorità di vigilanza, coordinate schio. quanto si sta realizzando anche negli questo tipo. Di questi, 2.100 investono lo del nostro sistema finanziario. La cessione di
dal nuovo sceriffo Ue, potranno agire Un ruolo molto importante è attri- Stati Uniti. Un impegno che il commis- in altri portafogli hedge (i cosiddetti asset non core, i cui ricavi dovrebbero essere ac-
«in situazioni eccezionali». Nella bozza buito all’Esma, la nuova autorità Ue di sario Ue ai servizi finanziari, Barnier, fondi di fondi) e 6.900 sono «single ma- cantonati per aumentare i valori patrimoniali,
di regolamento messa a punto dai ser- vigilanza sui mercati che sarà operati- sta portando avanti con caparbietà no- nager» (in Italia ce ne sono 17, senza ma sono poche le banche che hanno in pancia
vizi del commissario Barnier si legge va dai primi del 2011 e che dovrà assi- nostante le molte resistenze, soprat- contare quelli con domicilio estero), asset non strategici interessanti per il mercato.
che quando suona il campanello d’al- curare una «stretta consultazione e tutto da parte britannica. Con Londra che investono direttamente in singoli L’ultima possibilità è rinunciare a distribuire di-
larme, «potrebbe essere necessario per cooperazione tra le autorità compe- sempre pronta a frenare le iniziative di strumenti finanziari attraverso diverse videndi per i prossimi anni, con effetti non certo
le autorità competenti vietare o limita- tenti dei vari Paesi». Questo sopratutto Bruxelles, viste come un’indebita inge- strategie. Il 32% dei fondi mondiali in- positivi per gli investitori e per l’interesse sul
re le attività di short selling che altri- quando i rischi per la stabilità finanzia- renza della sovranità nazionale e degli veste in azioni, con strategie neutrali, comparto. Tutte e tre le soluzioni possono essere
menti comporterebbero rischi anche ria vadano oltre i confini di un singolo interessi della City. lunghe o corte (scommettono sul ri- realizzate. Saranno però pochi quelli che potran-
minimi». E - prosegue il testo - «nel ca- Stato membro. L'Esma dovrà inoltre Paletti sulle vendite allo scoperto basso). Altri sfruttano fusioni e acquisi- no scegliere la meno invasiva. Per la maggioranza
so di sviluppi negativi che costituisca- controllare se le misure prese sulle erano state decisi dalle diverse autorità zioni, movimenti di valute e tassi, il ci sarà l’obbligo di adattarsi a un mix tra aumenti
no una seria minaccia per la stabilità fi- short selling e sui cds siano «necessarie al culmine delle turbolenze sui mercati mercato obbligazionario. D’ora in poi di capitale e diminuzione delle cedole. Per ulti-
nanziaria o la fiducia dei mercati in e proporzionate» alla situazione. successive alla crisi dei mutui e al crac dovranno più cautela. A Bruxelles sono mo, fatto non certo secondario, si dovrebbe pro-
uno Stato membro o nell’insieme della La proposta di regolamento arriva Lehman. In maniera diversa si sono pronti col semaforo rosso. cedere ad aumenti degli spread applicati, facen-
do gravare così sulla clientela i costi connessi agli
obblighi imposti da Basilea 3. Gli effetti di tale
azione ricadrebbero in primis sulle famiglie - con
Siano poche garanzie sui prestiti - e sulle imprese sotto
patrimonializzate (da noi la stragrande maggio-
L’oro sale ai massimi e lo yen si conferma il re della speculazione ranza) che oggi vivono una timida stagione di ri-
lancio. Va detto che, oltre al credito e alle assicu-
razioni, un adeguato patrimonio dovrebbe esse-
!!! L’oro tocca un nuovo record storico. Il prez- spingere verso la formazione di cartelli? no fare trading di fatto si appoggiano a una sola re imposto alle imprese. Lo Stato dovrebbe però
zo dei futures sul metallo prezioso raggiunge i «Escludo, perchè gli unici che potrebbero fare in- banca e questa può offrire cambi discrezionali. In- offrire un’opportunità fiscale incentivante, con-
1.269,20 dollari l’oncia. Segno che gli investitori sider sono funzionari della Fed, Bce e del diparti- vestendo in Etc c’è invece un approccio più traspa- cedendo al socio investitore di dedurre dal reddi-
continuano a cercare un bene rifugio. Il dollaro, in- mento del lavoro Usa che periodicamente lancia- rente e un’offerta spalmata su più interlocutori». to parte di quanto viene investito in patrimonio e
vece, non accenna a salire e a sua volta batte il re- no i dati sull’occupazione. Ma ci sono numerosi Ieri lo yen è tornato sui massimi rispetto al dollaro. capitale nell’azienda. Lo stimolo sarebbe forte e
cord rispetto allo yen. Cambia a 83,14, mai così controlli che mettono al riparo il mercato del Fo- Una moneta forte è un problema per l’economia gli effetti sul capitale delle imprese rilevanti.
basso da quindici anni. Abbiamo chiesto a Massi- rex. Sui cambi si scommette e si opera per bravura del Sol Levante eppure non accenna a scendere. Il sistema globale impone regole che a noi
mo Siano head office Italia di Etf Securities se e co- e c’è spazio anche per le banche più piccole». Perché? piacciono poco, ma quelle sono. Moneta, regula-
me è possibile orientarsi nel difficile mondo del Per i privati il rischio è ancora più elevato... «Lo yen pur essendo estremamente imprevedibile tion del rischio, efficienza e qualità del lavoro
Forex trading. Un mare di liquidità che vale circa 4 «Ricordo un aneddoto quando c’era il sistema di nelle sue risalite si conferma per via dei tassi bassi - vengono dettati ben oltre confine e poco possia-
mila miliardi di dollari al giorno. cambi Sme. Un eurodeputato partì da Roma con quasi negativi - la moneta ideale per rifinanziare gli mo incidervi. Le regole per le banche sono rigoro-
Il Forex è interamente Otc, extra mercato. Troppo un milione di lire e senza spendere nulla cambiò a speculatori. Chi adotta una posizione long su mo- se, quelle per le imprese le fissa il mercato, e solo
far west? ogni aeroporto. Fece quasi il giro della comunità e nete come il dollaro australiano o quello neozelan- chi ha credito e patrimonio può investire adegua-
«A tutti conviene che le transazioni delle valute re- ritornò in Italia con circa 550 mila lire. Per dire che dese con tassi elevati e short sullo yen, ha tutto il tamente. Per gli altri sarà sempre più buio. Bene
stino un far west perché così ci sono grandi margi- non c’è mai stata tanta trasparenza sui cambi». tempo per gestire l’operazione. Mentre quando si dirselo adesso, prima che le responsabilità di Ba-
ni con tantissima liquidità». Per questo quotate su borsa italiana un pacchetto va a controbilanciare la rivalutazione dello yen è silea 3 vadano su un unico colpevole - le banche -
Il fatto che gran parte dei movimenti si concentri- di Etc legati al Forex? repentina». che colpevoli lo sono molto meno di quel che la
no nelle mani di dieci banche d’affari, non può «Per i privati non c’è molta trasparenza. Se voglio- C.A. nomea popolare impone.
24 Mercoledì 15 settembre 2010
@ commenta su www.libero-news.it

Cavalli&Business a cura di Milo Goj Per ulteriori informazioni inviate una mail a: lettere@liberomercato.eu

Intervista a William Griffini

«Giusto portare i casinò negli ippodromi»


L’esperto di strategie avalla il modello statunitense: «Solo con la diversificazione si possono rilanciare le corse di cavalli»
::: MILO GOJ
!!! È emerso chiaramente nel-
le ultime inchieste dedicate da
Cavalli&Business ai mercati in-
ternazionali: la crisi dell’ippica è
generalizzata e, dall’Europa, agli
Stati Uniti, all’Asia investe la mag-
gioranza dei Paesi. Certo, le mo-
dalità e i livelli di gradazione pos-
sono variare notevolmente. Il
crollo americano procede a forti
scossoni: -9,8% di raccolta scom-
messe nel 2009, con una perdita
dei montepremi superiore al 5% e
un tracollo di spettatori di cui
mancano dati statistici ufficiali a
livello nazionale, ma che si perce-
pisce a vista, con ippodromi co-
struiti per decine di migliaia di
persone che raramente accolgo-
no più di 5mila spettatori. Lenta,
ma continua, l’erosione nell’altro
leader mondiale, il Giappone: qui .
RIPARTIRE AL GALOPPO
difficilmente le perdite da un an-
no all’altro superano il 5%, ma William Griffini, ad di Carter&Benson.
nell’arco dell’ultimo decennio, le A sinistra, l’arrivo delle Breeders’ Cup
scommesse si sono ridimensio- 2009, vinte da Dettori su Pounced
nate di quasi il 25%, il montepre-
mi del 12% e il pubblico del
33,6%. tante di costo. Poi dall’esperienza te propriamente ippica. Danaro gioco”, così come ne esistono per tuate quindi a occuparsi di armo- Come vede allora il modello giap-
americana risulta che i ricavi che può essere utilizzato per mi- il food e il fashion. Naturalmente i nizzare i settori diversi presenti ponese, che invece vuole andare
SOLUZIONI OPPOSTE Pro- complessivi degli impianti che gliorare le corse. In ogni caso, la due business, quello dei giochi da nello stesso punto vendita. Se in- alle radici della crisi dell’ippica,
fondamente diverse le soluzioni accolgono i casinò crescono». tendenza generale nei servizi è casinò e quello ippico vanno inte- vece i protagonisti sono società individuate nella disaffezione dei
adottate nei due colossi ippici. Gli È vero, però, con l’arrivo delle slot che voci di ricavi apparentemen- grati. A partire da soluzioni ope- differenti, devono avere ben giovani. E che al posto di diversifi-
americani hanno puntato sui ra- machine negli ippodromi, le te marginali raggiungano per- rative e logistiche, come quella di chiaro che ci si allea se c’è una op- care l’offerta di giochi preferisce
cino, introducendo negli ippo- scommesse sui cavalli subiscono centuali elevate, basta pensare creare percorsi che facciano co- portunità per entrambi. Una vol- intraprendere azioni di marke-
dromi i giochi da casinò: prima un’ulteriore diminuzione. che ormai i tour operator colgono noscere ai flussi di clienti entram- ta assodato questo punto, saran- ting per riconvogliare l’attenzio-
soprattutto slot e altre macchine «Se, come mi sembra accade il 25% dei loro profitti grazie alle be le realtà». no i due vertici a fare in modo che ne delle nuove generazioni pro-
elettriche; poi i classici tavoli da spesso, l’ippica da sola non riesce royalty sulle assicurazioni». Ma a livello di management, come non si arrivi a gestioni separate prio sul core business, cioé sulle
black jack, poker e persino le rou- a mantenere un ippodromo, allo- Lei quindi è favorevole alla visio- è possibile gestire in modo siner- troppo rigidamente. Si potrebbe corse?
lette. Al momento sono 14 gli Stati ra rimpinguare le entrate con la ne dell’ippodromo come centro gico i due business? pensare anche a figure ponte. In «I giapponesi tendono nel busi-
che autorizzano la costituzione di diversificazione mi sembra polifunzionale? «Se la società che introduce i gio- conclusione, comunque, ricor- ness a essere idealisti o, se preferi-
racino, ma si tratta di un numero un’ottima soluzione. Oltretutto, «È stata la via seguita con succes- chi da casinò è la stessa che gesti- diamo che la tendenza di oggi è te, conservatori. Hanno una cul-
in continua evoluzione. Una for- almeno in alcuni Stati degli Usa, è so nella grande distribuzione. Si sce l’ippodromo, questa dovreb- quella di diversificare, soprattut- tura della difesa delle loro tradi-
mula che sembra stia convincen- previsto che una quota dei giochi potrebbe vedere l’ippodromo co- be arruolare figure manageriali to se il core business non è più re- zioni e difficilmente abbandona-
do tutto il mondo anglosassone, da casinò vada riversata sulla par- me “centro commerciale per il che provengono dal retail, abi- munerativo». no un settore (soprattutto se, co-
visto che anche la Gran Bretagna me l’ippica, movimenta ancora
ha da poco autorizzato il suo pri- l’equivalente di oltre 26 miliardi
mo ippodromo/casinò. di euro, ndr) entrato a far parte del
Il Giappone, invece, crede me-
no alla diversificazione dell’offer-
Nell’ippica e nell’arte attenzione ai giovani loro costume e che in passato ha
dato grandi soddisfazioni. Cre-
ta dei giochi negli impianti ippici.
I nipponici si concentrano sul Ma il Giappone si concentra sul lungo periodo dono che il prodotto ippico, in
quanto tale riesca a risalire senza
target giovani, che ha di fatto ab- bisogno di diversificazioni».
bandonato gli ippodromi, e si !!! Nell’ippica, ma non solo, sem- sessore alle politiche giovanili della propensione ai risultati di breve perio- Invece?
muovono per riconquistare, ri- bra che in questo momento l’attenzio- Provincia di Milano, nostro partner do. Le entrate dei racino sono prezio- «Invece le corse dei cavalli hanno
correndo al marketing e in parti- ne dei giapponesi si concentri sui gio- nell’iniziativa, che afferma: “Le istitu- se, perché tamponano le crescenti perso parte della loro capacità at-
colare al linguaggio di internet, le vani. Ne parliamo con Mirko Bianchi, zioni si devono occupare dei giovani, perdite degli ippodromi. Ma a lungo trattiva: temo che da sole difficil-
nuove generazioni. esperienze ventennali in aziende nip- considerando l’essere giovani come andare cosa succederà del core busi- mente riusciranno a creare un
Libero ha chiesto a William poniche, attualmente former executi- una risorsa positiva con cui rapportar- ness? Le corse potrebbero finire rele- business sufficiente per tenere a
Griffini, amministratore delegato ve president di Ricoh Italia. Bianchi, si, non attraverso processi di etichetta- gate in un ruolo marginale. Invece i galla un ippodromo».
di Carter&Benson società di exe- manager di lungo corso, è già stato in- tura, ma agevolando quei processi che giapponesi, investendo sulle tecnolo- Secondo il pensiero dominante
cutive search con un forte ap- tervistato più volte da Libero su- portano a una maggiore parte- gie destinate a coinvolgere i giovani ra- tra i manager ippici giapponesi,
proccio di consulenza strategica, gli aspetti business dell’ippi- cipazione e a una nuova gionano in una logica di lungo perio- invece, il problema è far conosce-
di analizzare le due soluzioni. ca. cultura. Per questo moti- do. Una scelta encomiabile in una fase re l’ippica ai giovani, che la igno-
Griffini, grazie al continuo con- Dottor Bianchi, voi state vo, fin dall’inizio del mio in cui nessuno pensa più alle pianifi- rano, parlando il loro linguaggio.
fronto con il top management di promuovendo la prima mandato, ho lavorato cazioni strategiche». Insomma, una politica di marke-
imprese di settori diversi, gode di edizione di un Premio per costruire una rete Ma i giovani, una volta tornati all’ippo- ting communication.
un punto di osservazione privile- d’arte destinato proprio con tutti gli assessori alle dromo, si accontenteranno dello spet- «Non credo proprio che basti co-
giato su tendenze e strategie a valorizzare i giovani au- politiche giovanili del tacolo dei cavalli? municare, magari utilizzando il
dell’economia. tori contemporanei. territorio provinciale”. In «È chiaro che offerte aggiuntive di di- marketing collegato in qualche
Dottor Griffini, qual è la sua anali- «I partecipanti devono in- effetti, nel Premio vertimento possono essere d’aiuto. modo al mondo internet, per
si? terpretare i nostri valori che Mirko Bianchi Ricoh è coinvolto Tuttavia più che su una diversificazio- convincere i giovani a venire
«In una logica economica, riten- sono quelli di un’innovazione anche il Comune di ne, punterei sulla comunicazione per all’ippodromo. Lo ribadisco: le
go i racino una risposta vincente sostenibile, in linea con i Vimodrone, dove trasmettere un messaggio sicuramente corse agli occhi delle nuove gene-
alla crisi. Di solito gli ippodromi si principi di responsabilità sociale, e che abbiamo sede. Del resto pure gli ippo- recebile dai giovani: che l’ippodromo è razioni non sono sufficientemen-
estendono su grandi aree, sem- agevola la vita. Effettivamente siamo in dromi devono avere una visione na- un posto dove poter stare in contatto te stimolanti. Occorre munire gli
pre meno utilizzate a causa della linea con le strategie degli ippici giap- zionale o persino internazionale, ma con la natura e con gli animali, pro- ippodromi di attrattive che ri-
fuga del pubblico. I nuovi giochi ponesi: coinvolgere i giovani puntan- coniugata con un’attenzione al territo- vando esperienze nuove. D’altronde, a spondano alle esigenze dei giova-
consentono di ottimizzare questi do anche sull’appeal dell’innovazio- rio». parte i pochi che praticano l’equitazio- ni. Solo allora si possono far parti-
spazi, con una riduzione dei costi ne». Per uscire dalla crisi dell’ippica, tra il ne o frequentano gli agriturismi, quan- re campagne di comunicazione.
di gestione. Mi sembra che per i È d’accordo quindi con la necessità di modello americano e quello giappone- do mai un giovane oggi ha la possibi- Per questo occorrono figure ma-
due terzi degli ippodromi italiani, prestare grande attenzione ai ricambi se lei sembra optare per quest’ultimo. lità di vedere da vicino un animale no- nageriali di estrazione marketing,
quelli di proprietà pubblica, l’af- generazionali? «Vede, anche in questo caso gli ame- bile come il cavallo, se non all’ippo- abili nel profilare i segmenti e nel
fitto rappresenti una voce impor- «Convengo con Cristina Stancari, as- ricani confermano la loro eccessiva dromo?». parlare il linguaggio di internet».
Mercoledì 15 settembre 2010 25
@ commenta su www.libero-news.it

Economia&Ambiente

Scontro sulle borse usa e getta

Ancora un anno di spesa nella plastica


Lo stop definitivo ai sacchetti di polietilene rischia di slittare alla fine del 2011. Ne usiamo 400 a testa ogni anno
::: ATTILIO BARBIERI E dire che tutte le grandi catene tempo diamo ai clienti il polietilene corti. Come sta accadendo in Cata- la scatola di cartone pieghevole con
della distribuzione si stavano prepa- solo se ce lo chiedono». logna, Romania e Messico, solo per i manici, il cartone portabottiglie e
!!! Le buste di plastica per la spe- rando (chi più chi meno) al nuovo A confermare la differenza di co- citare alcuni casi. Da noi non stra due versioni di borsa-carrello pie-
sa che segnano la nostra vita di con- regime “proibizionista”, anche se il sto fra le buste tradizionali e quelle accadendo nulla del genere. Certo, ghevole. In aggiunta naturalmente
sumatori da oltre quattro decenni ci passaggio non sarebbe stato per biologiche, è la Novamont, società l’esperienza ci ha dimostrato che allo shopper biodegradabile, intro-
terranno compagnia almeno per nulla indolore. Ce lo conferma An- che detiene il brevetto mondiale del nei primi sei mesi dopo l’abolizione dotto nei punti vendita già dieci an-
tutto il 2011. Contrariamente a tonella Emilio, responsabile di tutte Mater B, la plastica “biodegradabi- delle buste di plastica tradizionali, ni or sono. Nei prossimi giorni, inol-
quanto stabilisce la nuova legge ap- le iniziative ecosostenibili della Fini- le” fatta con amido del mais e oli ve- c’è un crollo dal 30 al 50% della do- tre Esselunga contribuirà alla cam-
provata due anni or sono, il 31 di- per. getali. «I nostri shopper costano 8-9 manda di mercato. Ma se la grande pagna di Legambiente “Puliamo il
cembre prossimo non ci sarà il tanto centesimi, contro i 5 o 6 delle borse distribuzione si preparasse davvero mondo”, con la fornitura di borse
atteso stop. Secondo il tam tam degli UNA FASE CRITICA tradizionali», spiega a Libero Ales- ad abolirle ce ne saremmo accorti». riutilizzabili in cotone con il doppio
ambienti della grande distribuzione «Stiamo lavorando da tempo su sandro Ferlito direttore commer- In effetti l’obiettivo primario dello logo (Legambiente-Esselunga) di-
si aspetta un decreto destinato a so- questo fronte, per strutture come i ciale della Novamont, «ma non sono stop al polietilene è quello di ridurre stribuite ai volontari nel corso
spendere per altri dodici mesi il di- nostri ipermercati dove si fa soprat- poche le catene che si sono già con- drasticamente la quantità della pla- dell’iniziativa che avrà luogo dal 24
vieto di commercializzare gli shop- tutto la grande spesa, l’abolizione vertite al nuovo materiale. Lo hanno stica destinata alla discarica che nel al 26 settembre.
per (così si chiamano i sacchetti del- dei sacchetti in polietilene rappre- fatto alcune Coop, in testa la Tosca- caso delle borse da supermercato
la spesa nel gergo degli addetti ai la- senta un elemento di criticità. Il pro- na, Auchan, Tigros e nel non ali- pesa letteralmente 43.800 tonnellate IN DISCARICA 8 SU 10
vori). Nulla di ufficiale, per ora. Ma a blema è semplice: esistono materiali mentare la Decathlon. Gli ordini? all’anno. Dunque, nonostante gli operatori
meno di un ripensamento dell’ulti- alternativi, ma sono molto più co- Nel 2010 sono cresciuti del 30%». Ma le alternative disponibili per della grande distribuzione siano at-
missimo minuto la proroga è desti- stosi e poco “performanti” perché insaccare la spesa sono molte, come trezzati per abolire definitivamente
nata a entrare in uno dei tanti decre- riescono a contenere la metà del ca- CONTO ALLA ROVESCIA dimostra Esselunga. Anche in que- gli shopper ricavati dal petrolio, do-
ti omnibus approvati a cavallo di rico di una busta tradizionale. Come Non male come risultato, in un sto caso la catena di Bernardo Ca- vremo rassegnarci a vederceli attor-
Natale e Capodanno e che di solito scelta aziendale, oltre alle campa- anno non proprio esaltante, ma ben protti ha affontato il problema con no ancora per un anno? «Decisioni
passano sotto silenzio. Un po’ per gne informative nei punti vendita a poco se si considera che dovremmo la consueta creatività. Oltre al polie- ufficiali in merito non ce ne sono
l’atmosfera vacanziera che segna favore degli shopper riutilizzabili o essere in prossimità dello stop defi- tilene si puiò scegliere fra altri dodici ancora, ma non mi stupirei se prima
quel periodo, un po’ per la naturale biodegradabili, abbiamo scelto di nitivo al polietilene. «In effetti»; con- contenitori: una borsa gialla riutiliz- della fine dell’anno arrivasse una
fase di stanca che la politica vive alla nascondere dietro alle casse i sac- ferma Ferlito a noi gli ordini dai pro- zabile all’infinito che dà diritto a un nuova proroga», afferma amara-
fine di ogni anno. chetti di plastica e mettere in vista duttori di sacchetti (Novamont for- punto “fragola” ad ogni riutilizzo, mente Paolo Silingardi, presidente
I numeri in gioco sono a dir poco gli altri contenitori: buste biodegra- nisce loro la resina di base, ndr) ar- assieme a quella tascabile in tela ad di Acab Group, un’agenzia di comu-
imponenti. Ogni anno in Italia ven- dabili, una maxisporta riutilizzabile, rivano con 6 mesi di anticipo... E se un altra di juta, una in cotone, quel- nicazione ambientale. E tenga conto
gono utilizzati circa 24 miliardi di una borsa di tela, quelle di carta ri- fosse già partito il conto alla rovescia la maxi con cerniera, la sporta da che l’80% dei sacchetti finisce in di-
borse prodotte col polietilene. Sia- ciclata e le scatole di cartone. Da per il 31 dicembre ce ne sarenno ac- carrello con due maniglioni enormi, scarica. Certo è anche un problema
mo secondi al mondo solo agli Stati culturale: uscire di casa con la borsa
Uniti. Fatti due conti gli shopper nel di tela o la sporta a rete in tasca va
nostro Paese valgono al consumo ben oltre il semplice gesto materiale
circa 120 milioni di euro, non tan- di portarla con se andando al super-
tissimo ma a sufficienza per rappre- mercato. Bisogna acquisire la con-
sentare una posta non trascurabile sapevolezza che in questo modo si
nel bilancio delle società che li pro- contribuisce a ripulire l’ambiente. E
ducono e li commercializzano. Così poi questa incertezza sull’entrata in
per il secondo anno consecutivo la vigore delle nuove norme rischia di
nuova norma, ispirata dall’Unione falsare il mercato. Le aziende che si
europea, è destinata a finire nel con- fossero attrezzate per rispettare lo
gelatore. E questo ennesimo con- stop alla fine di quest’anno avrebbe-
trordine spiega la petizione sul Web ro speso dei soldi in più rispetto alle
lanciata la settimana scorsa da Le- altre».
gambiente. Se lo stop scattasse alla Lo stop al polietilene, dunque, ri-
fine dell’anno non avrebbe avuto schia di tingersi di giallo. Per sapere
senso partire ora con la raccolta del- come andrà a finire non resta che
le firme. attendere Capodanno.
26 Mercoledì 15 settembre 2010

italiane da sempre.

Calzaturificio F.lli Soldini - Via V. Veneto, 32


52010 Capolona (Arezzo) - Tel. 0575 42811
info@calzaturificiosoldini.it
www.calzaturificiosoldini.it
Mercoledì 15 settembre 2010 27

DALLA BORSA
::: Traffico aereo ::: Focus
Il calo di aspettative sull’economia tedesca
RIGGIO (ENAC): SBLOCCARE LE TARIFFE SALE IL MERCATO DELLE CROCIERE EUROPEE
PER FAR PARTIRE GLI INVESTIMENTI
Sbloccare le tariffe aeroportuali per rilan-
tarpa le ali ai listini del Vecchio continente NEL 2009 I PASSEGGERI AUMENTANO DEL 9%
Il mercato delle crociere europee aumenta
ciare gli investimenti, perché «la cosa peg- su scala globale, e nel 2009 ha coinvolto 23,8
giore è il protrarsi di questa situazione di Le Piazze europee, complice anche l’apertura Sul paniere principale bene anche Telecom, in milioni di passeggeri nei porti del Vecchio
incertezza». Il presidente dell’Enac, Vito debole di Wall Street e il crollo dell’indice Zew di salita dell’1,33%, Parmalat che guadagna l’1,12% continente, marcando un incremento di
Riggio, denuncia lo stallo degli adegua- settembre sulle aspettative circa l’economia te- e Stm lo 0,99 per cento. Deboli i finanziari, dove oltre il 9% rispetto all’anno precedente. I
menti tariffari negli scali nazionali. «Il no- desca, non sono state in grado di bissare la fra gli assicurativi Fonsai perde l’1,57%, mentre dati, diffusi ieri alla conferenza annuale
stro obiettivo», ha spiegato, «è raddoppiare performance di ieri e hanno archiviato una se- tra i bancari, con il comparto europeo sotto la dell’European Cruise Council (Ecc) di Bru-
il traffico nei prossimi quindici anni. Per duta piatta. Debole Piazza Affari, dove l’indice parità (-0,05%), tra le azioni più vendute quelle di xelles, evidenziano come a scegliere per le
questo, servono investimenti e certezze Ftse Mib rimane per il secondo giorno sopra Ubi Banca, che perde lo 0,54%, Mps lascia lo vacanze una crociera sono stati quasi 5
tariffarie. Un anno fa era stato deciso un quota 21mila punti, in crescita dello 0,01%, men- 0,57% e Unicredit lo 0,62 per cento. In calo anche milioni di residenti europei - in crescita del
anticipo di aumenti tariffari fino a 3 euro tre l’All Share sale dello 0,02 per cento. Parigi il settore energetico con Eni che perde lo 0,36% a 50% negli ultimi cinque anni - che rap-
ma, ad oggi, non è stato ancora forma- chiude in rialzo dello 0,19%, Francoforte dello causa del taglio della raccomandazione di Ing da presentano il 30% dei crocieristi di tutto il
lizzato». E per questo motivo Riggio ha 0,22% e Londra dello 0,03 per cento. “buy” a “hold”. Segno “meno” anche per A2a, in mondo. «Il 2009 è stato un anno senza
avanzato la proposta di applicare la di- A Milano in evidenza i titoli Ansaldo, in crescita contrazione dello 0,61 per cento. Sulle voci di una precedenti», ha dichiarato il presidente di
rettiva europea che affida a un ente diverso del 2,35%, come quelli Fiat (+1,57%) con Banca cessione al vicepresidente della russa Lukoil, Ecc, Manfredi Lefebvre d’Ovidio, «e il valore
dal governo l’applicazione delle tariffe. Un Leonardo che ha confermato il giudizio “buy” e, Leonid Feduin, volano i titoli del club calcistico As totale dei beni e servizi generati dal com-
organismo come l’Antitrust, visto che «non infine, quelli Pirelli, che prende l’1,48 per cento. Roma, che schizzano di 7,36 punti percentuali. parto ha raggiunto 34,1 miliardi di euro, in
sta all’Enac svolgere questo compito. crescita di quasi il 6% rispetto al 2008».

Gli indici di Milano Gli altri indici di Milano grafica a cura di centimetri.it Gli indici internazionali
Titolo Chiusura Var. % Titolo Chiusura Var. %
FTSE Italia New York
All Share DJ It Titans 30 2.249,59 0,11 Assicurazioni 3.722,33 -0,37 DOW JONES
Mediobanca Generale 57,59 -0,35 Banche 1.158,08 -0,71
21.544,86 10.577,43
Comit Globale 1.046,04 -0,37 TLC e Servizi 1.327,88 -0,36
Comit Globale R 1.048,09 0,01 Finanziarie 254,65 0,49
+0,02 Comit Globale R 1040 63,52 0,05 Immobiliari 192,44 0,20 +0,32 dato di metà pomeriggio

07/09 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09 Comit Performance R 3.332,9 0,01 Trasporti e tempo libero 1.499,63 -0,06 07/09 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09

Comit Performance R 1040 72,25 0,05 Industriali 508,98 -0,24


TS Zurigo
Mib SMI
21.003,94 6.466,32

+0,01 -0,08
07/09 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09 07/09 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09

FT
TS
Star DAX
10.854,44 6.275,41

+0,20 IL SENSO DELLE CASE +0,22


07/09 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09 07/09 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09

FTSE Italia HONG KONG


Mid Cap Hang Seng
23.606,43 21.696,04
CLASS Officina delle idee s.r.l.
Centro Direzionale Energy Park • 20059 Vimercate (MB) - via Monza, 7
Tel. 039.5966400 - Fax. 039.5966401 www.class-re.com
+0,07 +0,17
07/09 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09 07/09 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09

FTSE Mib Titoli di Stato Oro e monete Euribor


Titolo Rif. in Var. % Titolo ultima rilev. Var. % Titolo ultima rilev. Var. % Titolo ultima rilev. Var. % Titolo Denaro Lettera Titolo 360 365

ANSALDO STS 10,03 2,35 BOT BTP 01.02.2013 4,75% 106,38 1,97 BTP 01.08.2034 5% 104,4 4,74 ORO FINO (EURO/GR) 29.13 31.19 1 SETT. 0.502 0.509
ATLANTIA 15,41 0,33 BOT 30.09.10 (183) 99,98 0,49 BTP 15.04.2013 4,25% 105,46 2,06 BTP 1.2.37 4% 90,51 4,68 ARGENTO (EURO/KG) 417.30 505.09 2 SETT. 0.534 0.541
AUTOGRILL 9,735 0,05 BOT 15.10.2010 (365) 99,96 0,48 BTP 01.01.2113 2% 99,83 2,1 BTP 01.08.2039 5% 104,15 4,77 LONDRA ($/ONCIA) 1271.25 1271.75 3 SETT. 0.574 0.582
AZIMUT 7,34 0,55 BOT 28.10.2010 (182) 99,933 0,55 BTP 1.8.2013 4,25% 105,92 2,1 BTP 01.09.2040 5% EUR 103,71 4,81 ARGENTO LONDRA ($/ONCIA) 20.43 20.46 1 MESE 0.616 0.625
A2A 1,136 -0,61 BOT 15.11.2010 (364) 99,903 0,58 BTP 15.12.2013 3,75% 104,68 2,26 BTP 15.09.2041 2,55% 101 3,87 STERLINA V.C. 214.07 235.01 2 MESI 0.709 0.719
B M.PASCHI SIENA 1,04 -0,57 BOT 31.05.2010 (183) 99,873 0,59 BTP 01.06.2014 3,5% 103,82 2,41 CCT STERLINA N.C. (ANT.73) 214.07 235.01 3 MESI 0.877 0.889
B POP MILANO 3,74 -0,27 BOT 15.12.2010 99,838 0,66 BTP 1.8.2014 4,25% 106,46 2,48 CCT 1.12.2010 100,187 0,67 STERLINA (POST.74) 214.07 235.01 4 MESI 0.955 0.968
BANCO POPOLARE 4,8725 -0,26 BOT 15.12.2010 (365) 99,84 0,64 BTP 1.2.2015 4,25% 106,75 2,59 CCT 1.5.2004-2011 100,033 1,18 KRUGERRAND 945.12 1022.58 5 MESI 1.038 1.052
BULGARI 6,16 -0,48 BOT 31.12.2010 (184) 99,786 0,7 BTP 15.04.2015 3% 101,5 2,66 CCT 1.11.2011 99,785 1,46 MARENGO ITALIANO 167.33 189.02 6 MESI 1.137 1.153
BUZZI UNICEM 7,53 -0,07 BOT 14.01.2011 (364) 99,733 0,82 BTP 15.06.2015 3% 101,26 2,73 CCT 1.3.2005-2012 99,494 1,64 MARENGO SVIZZERO 166.30 187.99 7 MESI 1.187 1.203
CAMPARI 4,31 -0,46 BOT 31.01.2011 (185) 99,68 0,85 BTP 1.8.2015 3,75% 104,85 2,69 CCT 1.11.2012 99,09 1,72 MARENGO FRANCESE 166.30 187.99 8 MESI 1.234 1.251
CIR 1,457 0,76 BOT 15.02.2011 (365) 99,643 0,87 BTP 1.08.2016 3,75% 104,6 2,91 CCT 1.7.2006-2013 98,75 1,75 MARENGO BELGA 166.30 187.99 9 MESI 1.285 1.303
ENEL 3,965 -0,06 BOT 28.02.2011 (181) 99,596 0,9 BTP 01.02.2017 4% 105,35 3,07 CCT 1.3.2014 IND 98,06 1,89 MARENGO AUSTRIACO 166.30 187.99 10 MESI 1.327 1.345
ENI 16,47 -0,36 BOT 15.03.2011 (365) 99,523 0,98 BTP 1.8.2017 5,25% 112,42 3,23 CCT 1.12.2014 97,71 1,86 20 MARCHI 206.58 232.41 11 MESI 1.372 1.391
EXOR 15,59 0,45 BOT 15.04.2011 (365) 99,417 1,03 BTP 01.02.2018 4,5% 107,32 3,39 CCT 01.09.2015 97,13 1,92 10 DOLLARI LIBERTY 464.81 562.94 12 MESI 1.419 1.439
FIAT 10,38 1,57 BOT 15.08.2011 (364) 98,827 1,3 BTP 01.08.2018 4,5% 106,92 3,5 CCT-EU 15.12.2015 100,31 1,92
FINMECCANICA 8,6 0,64 BOT 16.05.2011 (367) 99,28 1,1 BTP 1.2.2019 4,25% 104,81 3,6 CCT 01.07.2016 IND 96,76 1,91 Cross Rates
FONDIARIA SAI 7,85 -1,57 BOT 15.06.2011 (365) 99,113 1,2 BTP 01.03.2019 4,5% 106,3 3,64 CCT 1.03.2017 96,02 1,96
GENERALI 15,12 0,2 BOT 15.07.2011 (365) 98,981 1,28 BTP 01.09.2019 4,25% 104,49 3,68 CTZ Gran
GEOX 4,0425 -0,06 BOT 15.09.2011 98,616 1,42 BTP 1.2.2020 4,5% 105,97 3,76 CTZ 30.09.2010 99,976 0,62 Euro Bretagna Giappone Svizzera Danimarca Canada Norvegia Svezia USA
IMPREGILO 2,2075 0,68 BTP BTP 01.03.2020 4,25% 103,97 3,79 CTZ 31.03.2011 99,431 1,03 1,000 1,199 0,934 0,775 0,134 0,758 0,127 0,108 0,778
Euro
INTESA SANPAOLO 2,4525 -0,1 BTP 01.11.2010 5,5% 100,584 0,68 BTP 01.09.2020 4% 101,53 3,84 CTZ 30.06.2011 99,051 1,26
ITALCEMENTI 6,195 -0,72 BTP 01.02.2011 3,75% 101,047 0,92 BTP 01.03.2021 3,75% 99,28 3,87 CTZ 30.09.2011 98,573 1,44
LOTTOMATICA 11,52 -0,09 BTP 15.3.2011 3,5% 101,19 1,03 BTP 1.8.2021 3,75% 99,56 3,84 CTZ 29.02.2012 97,635 1,68 G.Bretagna 0,834 1,000 0,779 0,646 0,112 0,632 0,106 0,090 0,649
LUXOTTICA GROUP 19,4 -0,15 BTP 01.08.2011 5,25% 103,35 1,39 BTP 01.08.2023 4,75% 105,44 4,23 CTZ 30.04.2012 97,3 1,73
MEDIASET 5,14 0,49 BTP 01.09.2011 4,25% 102,65 1,44 BTP 15.09.2023 2,6% 103,44 3,72 CTZ 31.08.2012 96,51 1,85 Giappone 107,040128,299 100,000 0,829 0,144 0,811 0,136 0,116 83,299
MEDIOBANCA 6,665 0,15 BTP 15.9.2011 3,75% 102,25 1,45 BTP 1.11.2023 9% 146,81 4,32 BTP INDICIZZATI
MEDIOLANUM 3,1525 -0,39 BTP 01.02.2012 5% 104,63 1,62 BTP 01.03.2025 5% 106,78 4,43 BTPI 15.9.2012 1,85% 102,98 1,86 Svizzera 1,291 1,548 1,206 1,000 0,173 0,978 0,164 0,140 1,005
PARMALAT 1,993 1,12 BTP 01.03.2012 3% 101,95 1,67 BTP 1.11.2026 7,25% 130,35 4,61 BTPI 15.9.2014 2,15% 104,04 2,31
PIRELLI E C. 5,83 1,48 BTP 15.04.2012 4% 103,52 1,71 BTP 1.11.2027 6,5% 122,1 4,65 BTPI 15.9.2017 2,10% 103,12 3,08
PRYSMIAN 13,27 0,53 BTP 01.07.2012 2,5% 101,37 1,73 BTP 1.11.2029 5,25 107,7 4,68 BTPI 15.09.2019 2,35% 103,59 3,61 Danimarca 7,446 8,925 6,956 5,767 10,000 5,641 0,945 0,807 5,795
SAIPEM 28,26 0,5 BTP 15.10.2012 4,25% 104,89 1,83 BTP 01.05.2031 6% 116,55 4,78 BTPI 15.9.2021 2,1% 99,71 3,87
SNAM RETE GAS 3,6975 0,07 BTP 15.12.2012 2% 100,24 1,88 BTP 1.2.2033 5,75% 113,88 4,78 BTPI 15.9.2035 2,35% 103,56 3,26 Canada 1,320 1,582 1,233 1,022 0,177 1,000 0,168 0,143 1,027
STMICROELECTRONICS 5,635 0,99
Il maggior rialzo Il maggior ribasso L'azione più scambiata
TELECOM ITALIA 1,066 1,33 Norvegia
Roma A.S. Philips Unicredit 7,878 9,443 7,360 6,102 1,058 5,969 10,000 0,854 6,131
TENARIS 14,2 -0,49
TERNA 3,1725 0,08 valore valore quantità Svezia
UBI BANCA 7,35 -0,54 1,181 23,27 265.024.401 9,226 11,058 8,619 7,146 1,239 6,990 1,171 10,000 7,180
UNICREDIT 2,02 -0,62 var. % var. % var. %
Usa
UNIPOL 0,555 0,27 +7,36% 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09 -4,75% 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09 -0,62% 08/09 09/09 10/09 13/09 14/09 1,285 1,540 1,200 0,995 0,173 0,974 0,163 0,139 1,000
28 Mercoledì 15 settembre 2010

Mercato Azionario
AZIONI PREZZO VAR% PREZZO MINIMO MASSIMO VAR% PR.UF. DIVIDENDO CAPITALIZZAZIONE AZIONI PREZZO VAR% PREZZO MINIMO MASSIMO VAR% PR.UF. DIVIDENDO CAPITALIZZAZIONE AZIONI PREZZO VAR% PREZZO MINIMO MASSIMO VAR% PR.UF. DIVIDENDO CAPITALIZZAZIONE
RIF. EURO SU PR. RIF. UFF. EURO 2009/2010 2009/2010 DAL 30/12/09 DATA (MLN/EURO) RIF. EURO SU PR. RIF. UFF. EURO 2009/2010 2009/2010 DAL 30/12/09 DATA (MLN/EURO) RIF. EURO SU PR. RIF. UFF. EURO 2009/2010 2009/2010 DAL 30/12/09 DATA (MLN/EURO)

A EL EN 10,94 1,02 10,959 10,83 13,12 -8,45 18/05/09 52,8 PARMALAT 1,993 1,12 1,9844 1,724 2,1275 2,05 19/04/10 3.453,1
ACEA 8,68 -0,8 8,6819 7,21 9,3 16,04 18/05/09 1.848,5 ELICA 1,553 0,06 1,5537 1,49 2 -19,2 04/05/09 98,3 PARMALAT 2015 W 0,99 2,06 0,9799 0,74 1,084 4,16 19/04/10 3.453,1
ACEGAS-APS 4,17 -0,42 4,1701 3,7 4,75 2,02 05/07/10 229,3 EMAK 4,2 - 4,1817 3,54 4,5425 20,52 07/06/10 116,1 PHILIPS 23,27 -4,75 23,6357 20,87 26,99 11,34 30/03/09 22.628
ACOTEL GROUP 48,99 2,75 48,5543 47,46 72,81 -28,9 26/05/03 204,3 ENEL 3,965 -0,06 3,9532 3,4325 4,23 -2,04 21/06/10 37.284,3 PIAGGIO 2,195 0,11 2,187 1,778 2,53 9,75 17/05/10 816,1
ACQUE POTABILI 1,718 -0,69 1,7265 1,479 1,915 -11,85 02/05/06 61,9 ENERVIT 1,26 -1,56 1,26 1,103 1,48 -10 17/05/10 22,4 PIERREL 3,355 0,15 3,3136 3,17 5,6 -20,5 50,1
ACSM 1,165 0,17 1,1597 0,84 1,165 10,32 05/07/10 89,3 ENGINEERING 19,39 2,05 19,1683 18,8 27,8 -29,75 14/06/10 242,4 PININFARINA 2,82 -2 2,8602 1,63 3,04 1,53 23/05/05 85,1
ACTELIOS 2,56 0,29 2,5607 2,4975 3,88 -28,89 17/05/10 173,3 ENI 16,47 -0,36 16,4932 14,61 18,56 -7,47 24/05/10 65.968,3 PIQUADRO 1,48 -0,67 1,4833 1,029 1,52 29,26 26/07/10 74
AEDES 0,2245 -0,09 0,2253 0,1778 0,2525 9,78 07/05/07 163,8 E.ON 23,3 -0,64 22,6697 21,7 29,45 -20,12 07/05/09 46.623,3 PIRELLI E C. 5,83 1,48 5,7738 4,0425 5,83 26,19 24/05/10 2.773,6
AEFFE 0,325 -0,61 0,3257 0,2865 0,5375 -37,86 18/05/09 34,9 ERG 9,965 -0,35 9,98 9,18 10,79 2,94 16/04/10 1.497,9 PIRELLI E C. RSP 5,435 1,4 5,4091 4,7135 6,1765 9,8 24/05/10 66,6
AEGON 4,4425 -0,62 4,4841 3,9625 5,41 -4,15 25/04/08 701,1 ERG RENEW 0,8 2,5 0,7974 0,6645 0,977 23,08 10/05/99 106,1 PIRELLI REAL ESTATE 0,4225 3,68 0,4136 0,3125 0,5395 -17,48 21/04/08 355,4
AEROPORTO DI FIRENZE 12,42 - 12,295 12,01 14,55 -13,63 10/05/10 112,2 ERGYCAPITAL 0,54 -3,83 0,5448 0,4825 1,1479 16,93 51,2 POLIGRAFICA S.FAUSTINO 10,18 0,2 10,18 9,85 12,24 -12,17 08/05/00 12,2
AGEAS 2,0925 -1,3 2,1125 1,711 2,905 -18,9 02/05/08 4.920,9 ESPRESSO 1,546 -0,96 1,5478 1,422 2,4275 -31,14 21/04/08 633,3 POLIGRAFICI 0,525 -0,94 0,5228 0,4215 0,54 16,54 21/05/07 69,3
AHOLD KON 9,91 - 9,9386 8,86 10,5 12,49 30/04/08 1.181,2 ESPRINET 6,505 0,54 6,4478 6,14 9,87 -28,4 03/05/10 340,9 POLTRONA FRAU 0,775 -0,64 0,7708 0,667 0,8885 -7,19 26/05/08 108,5
AICON 0,26 -1,89 0,275 0,2235 0,351 -15,31 28,3 EUROTECH 2,13 -0,93 2,1275 1,757 2,91 -25,2 75,6 PPR 114,65 0,44 114,65 81,5 114,65 42,42 11/05/09 14.509,6
ALCATEL-LUCENT 2,24 0,79 2,2318 1,908 2,63 -4,27 04/06/07 5.191,2 EUTELIA 0,215 - 0,215 0,1 0,389 -38,57 14,1 PRAMAC 1,264 -0,32 1,2612 0,995 2,28 26,53 30/06/08 38,6
ALERION 0,545 -0,27 0,5515 0,4808 0,6392 7,41 03/05/10 239,9 EXOR 15,59 0,45 15,5126 10,86 15,66 14,8 24/05/10 2.498,4 PREMAFIN 0,8125 - 0,8087 0,7995 1,075 -23,35 26/05/08 333,4
ALLIANZ 86,3 0,94 85,5701 77,15 95,11 -0,75 30/04/09 39.171,6 EXOR PRV 12,63 0,64 12,5253 6,075 12,63 71,95 24/05/10 970 PREMUDA 0,8405 - 0,8586 0,7 1,054 -15,95 10/05/10 118,3
AMPLIFON 3,7225 -1,19 3,7421 2,91 4,19 22,65 10/05/10 738,6 EXOR RSP 13,2 0,38 13,1153 8,17 13,43 32 24/05/10 121 PRIMA INDUSTRIE 7,38 2,93 7,1788 6,565 9,45 -6,23 26/05/08 63,8
ANSALDO STS 10,03 2,35 9,9397 9,06 12,8667 -9,57 24/05/10 1.203,6 EXPRIVIA 0,8995 -0,55 0,8994 0,785 1,26 -26,57 26/04/10 46,7 PRYSMIAN 13,27 0,53 13,1994 11,27 15,81 8,86 19/04/10 2.415,5
ANTICHI PELLETTIERI 0,505 -0,2 0,5 0,444 0,7845 -35,34 26/05/08 23 F R
APULIA PRONTOP 0,4005 0,13 0,3976 0,369 0,458 -4,98 27/04/09 94,5 FASTWEB 17,89 - 17,8903 10,75 19,45 -7,31 22/10/07 1.422,4 RATTI 0,1746 -4,49 0,179 0,1553 0,3 -34,01 18/05/98 47,8
ARENA 0,0264 0,76 0,0263 0,0238 0,0394 -28,84 24/07/00 33,7 FIAT 10,38 1,57 10,3334 7,73 10,87 1,27 19/04/10 11.337,5 RCF GROUP 0,7345 -0,34 0,7385 0,7245 1 -22,28 10/05/10 23,5
ARKIMEDICA 0,5115 -1,63 0,5154 0,3825 0,74 -29,88 44,2 FIAT P 6,19 0,24 6,1679 4,6475 6,47 3,17 19/04/10 639,4 RCS MEDIAGROUP 1,16 -0,51 1,1658 0,905 1,437 -8,52 19/05/08 849,9
ASCOPIAVE 1,638 3,02 1,6067 1,483 1,7 8,76 10/05/10 384 FIAT RSP 6,55 -0,23 6,5466 4,9325 6,785 4,05 19/04/10 523,4 RCS MEDIAGROUP RSP 0,677 -0,15 0,6789 0,612 0,8215 -12,76 19,9
ASTALDI 5,165 0,49 5,138 3,9575 6,195 -13,7 03/05/10 508,4 FIDIA 3,445 -0,79 3,4299 3,11 4,7 -25,51 20/05/02 17,6 RDB 2,09 - 2,0749 1,849 2,4 -2,79 12/05/08 95,8
ATLANTIA 15,41 0,33 15,3548 13,6762 18,0952 -11,34 24/05/10 9.250,6 FIERA MILANO 4,065 -0,37 4,0429 3,8 4,5875 -9,67 04/05/09 171,3 RECORDATI 6,38 1,03 6,4201 5,065 6,42 22,69 26/04/10 1.334,2
AUTOGRILL 9,735 0,05 9,6913 8,16 10,48 10,37 21/07/08 2.476,6 FINARTE CASA D’ASTE 0,105 - 0,1037 0,105 0,2049 -47,63 10/05/99 5,3 RENAULT 35,35 -1,94 35,35 27 39,99 -2,35 15/05/08 10.072,5
AUTOS MERIDIONALI 21,5 - 21,4176 16 24,41 34,88 12/04/10 94,1 FINMECCANICA 8,6 0,64 8,5536 7,835 11,32 -23,15 24/05/10 4.972,1 RENO DE MEDICI 0,2251 1,03 0,2249 0,1705 0,256 -8,5 13/05/02 85
AUTOSTR TO-MI 9,95 0,15 9,8833 8,99 11,59 -3,59 10/05/10 875,6 FNM 0,538 1,03 0,5339 0,48 0,5995 -7,32 133,7 REPLY 15,91 -2,21 16,0795 14,94 17,57 -0,56 31/05/10 146,7
AXA 13,25 -1,27 13,2174 11,9 17,57 -20,71 07/05/09 27.681,3 FONDIARIA SAI 7,85 -1,57 7,852 7,325 12,1 -29,34 24/05/10 977,2 RETELIT 0,366 -2,53 0,3693 0,326 0,465 -16,82 58,4
AZIMUT 7,34 0,55 7,3291 6,4 9,701 -19,9 24/05/10 1.051,5 FONDIARIA SAI RSP 4,7925 -2,19 4,8157 4,41 8,235 -39,07 24/05/10 204 RICCHETTI 0,271 - 0,2718 0,2595 0,5303 -40,84 19/05/08 22,2
A2A 1,136 -0,61 1,1331 1,074 1,469 -22,51 21/06/10 3.559 FRANCE TELECOM SA 16,37 -0,06 16,36 14,16 17,85 -6,67 30/08/10 42.796,9 RICHARD GINORI 1735 0,0465 -2,11 0,0465 0,045 0,111 -54,01 27/05/02 21,5
B FULLSIX 1,141 1,42 1,1241 1,05 1,232 -8,57 12,8 RISANAMENTO 0,297 -3,26 0,3003 0,297 0,4335 -29,45 19/06/06 81,5
B CARIGE 1,753 -0,28 1,7507 1,477 2,0225 -5,26 03/05/10 2.832,8 G ROMA A.S. 1,181 7,36 1,1716 0,679 1,181 39,85 156,5
B CARIGE RSP 2,66 -0,75 2,6295 2,51 2,99 -8,74 03/05/10 463,7 GABETTI 0,435 -0,46 0,4249 0,307 0,655 -30,68 15/05/06 38,5 ROSSS 1,471 -0,94 1,4914 0,65 1,86 20,08 17
B DESIO BRIA RSP 3,7775 - 3,7576 3,6 4,125 -5,8 03/05/10 49,9 GAS PLUS 5,11 -0,97 5,1352 5,015 6,48 -16,43 24/05/10 229,5 RWE 52,28 -2,19 52,6254 51,5 69 -24,23 18/04/08 27.363,6
B DESIO E BRIANZA 3,84 0,52 3,7884 3,6 4,345 -8,57 03/05/10 449,3 GDF SUEZ 26,99 - 26,99 23 30,5 -10,03 06/05/09 59.206,4
B IFIS 5,075 -0,88 5,0897 4,9057 6,0326 -8,51 03/05/10 273,1 GEFRAN 2,89 2,12 2,8471 2,015 2,89 29,31 04/05/09 41,6 S
B INTERMOBILIARE 4,165 - 4,1726 3,1325 4,295 32,12 05/05/08 650,6 GEMINA 0,5115 5,46 0,5081 0,45 0,67 -10,26 18/06/07 751,5 SABAF 18,15 -0,11 18,1472 15,17 18,7 11,42 24/03/10 209,3
B M.PASCHI SIENA 1,04 -0,57 1,0418 0,8305 1,331 -15,31 18/05/09 5.712,7 GEMINA RSP 1,23 -0,81 1,23 1,18 1,72 -28,9 18/05/09 4,6 SADI SERVIZI INDUSTR 0,416 -0,24 0,4063 0,399 0,513 -11,49 01/06/09 38,6
B P DI SONDRIO 6,865 0,37 6,8617 6,285 7,63 -4,05 06/04/10 2.115,4 GENERALI 15,12 0,2 15,0774 13,89 19,19 -19,66 24/05/10 23.539,9 SAES GETTERS 6,15 - 6,0921 4,74 6,24 1,74 27/04/09 90,2
B P EMILIA ROMAGNA 9,34 0,27 9,3716 7,945 11,3197 -9,44 27/04/09 2.369,6 GEOX 4,0425 -0,06 4,0268 3,6575 5,375 -16,17 24/05/10 1.047,8 SAES GETTERS RSP 4,705 0,43 4,6592 3,76 5,6 -12,87 27/04/09 34,7
B POP ETRURIA E LAZIO 3,355 -0,96 3,3411 3,05 4,21 -15,01 11/05/09 252,4 GEWISS 4,1 - 4,1 2,605 4,39 50,74 17/05/10 492 SAFILO GROUP 9,11 -0,22 9,0303 6,09 9,76 15 12/05/08 517,6
B POP MILANO 3,74 -0,27 3,7544 3,17 5,455 -24,9 24/05/10 1.552,3 GRANITIFIANDRE 3,48 -1,69 3,4952 2,6175 3,815 -0,57 24/05/10 128,3 SAIPEM 28,26 0,5 28,1956 23,16 30,15 17,26 24/05/10 12.470,2
B POP SPOLETO 4,16 -2,12 4,2138 3,8 4,8 -14,58 10/05/10 123,8 GREENVISION 5,935 -2,78 5,9942 4,275 7,35 -7,34 25/05/09 34,8 SAIPEM RCV 27,68 - 27,68 23 29,93 15,24 24/05/10 4
B PROFILO 0,492 -1,11 0,4927 0,43 0,679 -25,23 02/06/08 333,1 GRUPPO COIN 6,47 0,94 6,4343 3,99 6,605 41,27 906,4 SANOFI-AVENTIS 49,44 0,88 48,9861 44,62 57,86 -10,81 23/04/09 65.039,6
B SANTANDER 10 4,06 9,921 7,325 12 -14,38 02/08/10 82.288,3 GRUPPO MINERALI MAFFEI 4,78 - 4,6843 4,5525 5,51 -2,45 28,7 SAP 36,75 2,42 36,6742 31,5 38,88 11,36 09/06/10 45.046,8
B SARDEGNA RSP 9,485 -1,2 9,5608 9,32 10,98 -9,41 03/05/10 62,6 SARAS 1,4 -0,36 1,3982 1,333 2,305 -36 18/05/09 1.331,4
BANCA GENERALI 8,94 0,56 8,8969 6,805 8,94 5,18 10/05/10 995,3
H SAT 9,48 - 9,4729 8,46 10,72 -10,73 24/05/10 93,5
HERA 1,443 -0,82 1,446 1,343 1,746 -10,87 07/06/10 1.609 SAVE 6,935 0,51 6,8561 5,78 8 17,64 03/05/10 383,8
BANCO POPOLARE 4,8725 -0,26 4,8549 4,0875 5,4542 -4,05 24/05/10 3.120,7
BANCO POPOLARE 2010 W 0,0106 -3,64 0,0108 0,0098 0,0839 -81,07 24/05/10 3.120,7 I SCREEN SERVICE 0,6085 2,53 0,6062 0,55 0,7385 -11,49 01/03/10 84,3
BASF 44,9 - 44,935 39,57 48,59 3,17 04/05/09 41.448,5 I GRANDI VIAGGI 0,894 1,94 0,8822 0,8105 1,049 -6,88 07/04/08 40,2 SEAT PAGINE GIALLE 0,1465 -0,2 0,1459 0,1257 0,2063 -9,85 21/05/07 282,3
BASICNET 2,735 0,18 2,707 1,915 3,205 40,26 14/06/10 166,8 IGD 1,16 0,09 1,1524 1,046 1,594 -25,59 24/05/10 358,7 SEAT PAGINE GIALLE RSP 0,9005 - 0,9005 0,86 1,75 -18,14 19/05/08 0,6
BASTOGI 1,735 -0,29 1,6873 1,618 2,24 -17,58 30,9 IL SOLE 24 ORE 1,306 -0,08 1,3152 1,287 1,969 -31,94 28/04/08 56,6 SERVIZI ITALIA 5,51 0,92 5,4772 4,77 5,565 5,56 26/04/10 89,3
BAYER 51,03 -0,27 51,1576 43,87 56,42 -8,88 13/05/09 39.004,4 IMA 13,95 - 13,9255 12,89 15,18 8,48 24/05/10 475,7 SIAS 6,815 0,52 6,7935 6,205 7,475 4,2 03/05/10 1.550,4
BB BIOTECH 44,89 0,18 44,9819 39,88 52,18 -10,76 31/03/10 818,1 IMMSI 0,791 - 0,7864 0,688 0,9465 -5,83 24/05/10 271,5 SIEMENS 76,17 0,16 75,7174 61,98 78,69 17,18 28/01/09 69.634,9
B&C SPEAKERS 3,385 -0,07 3,3504 2,5 3,4 34,86 03/05/10 37,2 IMPREGILO 2,2075 0,68 2,1952 1,813 2,6 -11,35 18/05/09 888,4 SNAI 2,7175 0,09 2,7542 2,2 3,14 -9,72 24/07/00 317,5
BCA FINNAT 0,53 -0,66 0,5306 0,488 0,619 -11,37 24/05/10 192,3 IMPREGILO RSP 7,995 -0,31 7,995 7,6 8,75 -7,94 19/07/10 12,9 SNAM RETE GAS 3,6975 0,07 3,6938 3,2225 3,8125 6,56 24/05/10 13.203,2
BEE TEAM 0,392 -2 0,3973 0,346 0,5 -21,52 06/05/02 27,1 INDESIT 8,81 1,38 8,7591 7,52 10,39 12,88 17/05/10 1.001,4 SNIA 0,0994 - 0,0994 0,08 0,1357 -17,85 30/06/03 14,1
BEGHELLI 0,658 -0,3 0,653 0,603 0,753 -4,71 24/05/10 131,6 INDESIT RSP 7,055 1,51 6,9492 6,88 8,56 -9,55 17/05/10 3,6 SNIA 2010 W 0,0025 - 0,0025 0,0021 0,006 -56,14 30/06/03 14,1
BENETTON 5,355 -0,56 5,3629 5,17 6,7 -14,18 03/05/10 978,2 INDUSTRIA E INNOVAZIONE 2,525 -0,98 2,4935 1,77 2,55 5,43 59,2 SOCIETE GENERALE 45,84 -0,35 46,2195 30,31 52,5 -6,54 27/05/09 26.620,5
BENI STABILI 0,65 0,78 0,6485 0,5375 0,7275 13,04 06/04/10 1.245,2 ING GROEP 7,85 0,06 7,8059 5,595 7,86 13,03 14/08/08 16.181,2 SOCOTHERM 1,425 - 1,425 1,425 1,425 - 28/05/07 54,9
BEST UNION COMPANY 1,35 1,5 1,3646 1,07 1,617 -4,59 12,6 INTEK 0,4285 1,06 0,4234 0,3155 0,629 36,03 11/05/09 55,9 SOGEFI 1,942 -0,41 1,9459 1,791 2,45 -7,96 28/04/08 226
BIALETTI INDUSTRIE 0,404 -0,74 0,4016 0,35 0,64 -18,3 30,3 INTEK R 0,7 - 0,7 0,6039 0,97 14,38 10/05/10 4 SOL 4,7975 - 4,7547 3,69 4,9975 20,69 17/05/10 435,1
BIANCAMANO 1,449 1,26 1,4384 1,254 1,565 -2,42 05/07/10 49,3 INTERPUMP 4,4625 0,22 4,4449 3,145 4,5825 20,28 12/05/08 431,8 SOPAF 0,0999 0,91 0,1025 0,0613 0,1296 -21,95 25/05/08 42,1
BIESSE 5,6 1,73 5,5204 4,745 6,61 5,16 12/05/08 153,4 INTESA SANPAOLO 2,4525 -0,1 2,4433 1,968 3,2025 -22,14 24/05/10 29.060,5 SORIN 1,702 -1,56 1,7185 1,19 1,729 27,49 800,6
BIOERA 1,012 - 1,012 1,01 1,7 -38,63 26/05/08 9 INTESA SANPAOLO RSP 1,944 -0,51 1,942 1,555 2,485 -17,1 24/05/10 1.812,8 STEFANEL 0,6105 3,47 0,6259 0,528 5,61 -70,01 08/05/06 51,6
BMW 46,92 0,97 46,6606 28,87 46,92 47,78 15/05/09 28.245,6 INV E SVIL 2012 W 0,0037 -5,13 0,0038 0,0037 0,0143 -60,64 24/05/10 1.812,8 STEFANEL RSP 166,7 - 166,7147,5248170,5905 12,81 08/05/06 0,3
BNP PARIBAS 56,22 -0,02 56,1346 41,4 59,8 0,39 20/05/09 51.278 INVEST E SVILUPPO 0,0152 3,4 0,0149 0,0144 0,0374 -46,29 18/06/01 3,7 STMICROELECTRONICS 5,635 0,99 5,6406 5,24 7,91 -10,84 29/11/10 5.129,8
BOERO 20 0,1 20 19 21,5 - 26/04/10 86,8 IRCE 1,428 -0,14 1,4082 1,3 1,59 -7,09 14/06/10 40,2
BOLZONI 1,84 1,1 1,8403 1,388 2,09 34,8 18/05/09 47,8 IREN 1,265 -0,63 1,27 1,178 1,522 -4,89 21/06/10 1.494,9 T
ISAGRO 3,2575 2,44 3,2198 2,36 3,705 -1,59 08/05/06 57,2 TAMBURI 1,31 - 1,3104 1,149 1,402 6,27 24/05/10 145,5
BON FERRARESI 28,92 -1,13 29,2619 27,8 35,2 -17,37 18/05/09 162,7 TAS 12,99 -3,99 12,8258 10 14,9 -7,41 05/05/03 23
BORGOSESIA 1,28 0,08 1,2666 0,881 1,411 -6,43 19/08/81 87,3 IT WAY 3,085 -0,48 3,085 3,0075 3,7925 -14,31 02/02/09 13,6
ITALCEMENTI 6,195 -0,72 6,1861 5,64 10,25 -35,3 24/05/10 1.097,2 TELECOM ITALIA 1,066 1,33 1,0626 0,8865 1,146 -2,02 24/05/10 14.292,9
BORGOSESIA RSP 1,275 -1,92 1,2799 1,08 1,396 -5,9 04/02/08 1,2 TELECOM ITALIA RSP 0,8385 0,96 0,8374 0,7145 0,898 8,47 24/05/10 5.052,9
BREMBO 6,51 -1,59 6,5445 4,45 6,615 24,71 03/05/10 434,8 ITALCEMENTI RSP 3,48 0,58 3,443 3,19 5,445 -31,63 24/05/10 366,9
BRIOSCHI 0,166 -1,13 0,1667 0,161 0,2391 -23,85 19/05/03 130,8 ITALMOBILIARE 24,85 -1,11 24,8917 20,38 33 -19,71 24/05/10 551,2 TELECOM ITALIA MEDIA 0,2199 -2,48 0,2206 0,1679 0,5285 -58,23 24/04/06 318
BULGARI 6,16 -0,48 6,1627 5,335 6,9 7,04 24/05/10 1.856,3 ITALMOBILIARE RSP 17,06 0,24 17,0156 15,23 23,48 -23,22 24/05/10 278,8 TELECOM ITALIA MEDIA RSP 0,39 - 0,39 0,305 0,78 -36,04 24/04/06 2,1
BUONGIORNO 0,92 0,44 0,9115 0,798 1,2 -20,69 97,9 IW BANK 1,45 - 1,4459 1,42 2 -27,14 19/04/10 106,7 TELEFONICA 17,81 - 17,9643 14,8 19,9 -9,64 12/05/09 83.796
BUZZI UNICEM 7,53 -0,07 7,5159 7,16 12,12 -33,24 24/05/10 1.245,1 J TENARIS 14,2 -0,49 14,1701 13,12 17,37 -5,46 21/06/10 16.763,6
BUZZI UNICEM RSP 4,36 -0,29 4,3471 4,1975 7,67 -39,74 24/05/10 177,5 JUVENTUS FC 0,857 -0,35 0,8574 0,77 0,928 -4,19 04/11/02 172,7 TERNA 3,1725 0,08 3,1634 2,865 3,23 5,75 21/06/10 6.358,6
TERNIENERGIA 3,925 -0,13 3,9436 1,909 4,9 130,21 10/05/10 97,4
C K TESMEC 0,609 0,33 0,6048 0,56 0,642 - 65,2
CAD IT 4,54 -1,2 4,5264 3,865 5,875 -17,15 10/05/10 40,8 KERSELF 3,37 0,6 3,3705 3,145 9,1 -61,49 24/05/10 58,7 TISCALI 0,1054 -0,28 0,105 0,0959 0,186 -36,39 196,2
CAIRO COMMUNICATION 2,7025 -2,35 2,7193 2,15 3,2225 -12,82 10/05/10 211,7 KINEXIA 1,981 -0,95 2,0027 1,93 2,88 -9,54 17/07/91 42,3 TOD’S 66,06 -0,06 66,0817 45,83 66,1 27,36 24/05/10 2.022,1
CALEFFI 1 - 1 0,951 1,149 -6,37 17/05/10 12,5 KME GROUP 0,2925 -0,34 0,2908 0,257 0,3635 -5,19 11/05/09 130,8 TOSCANA FINANZA 1,482 - 1,4848 1,234 1,49 18,75 45,3
CALTAGIRONE 1,927 -0,26 1,9185 1,919 2,45 -21,19 24/05/10 231,5 KME GROUP RSP 0,524 -1,96 0,5334 0,5 0,6847 -3,29 10/05/10 22,9 TOTAL 39,59 0,56 39,5088 35,78 46,25 -12,1 13/11/09 93.899,9
CALTAGIRONE EDITORE 1,79 - 1,7799 1,752 2,18 2,46 24/05/10 223,8 KME GROUP 2011 W 0,011 - 0,0108 0,0102 0,039 -60,71 10/05/10 22,9 TREVI 10,36 1,27 10,3299 9,98 13,2 -6,07 12/07/10 663
CAMFIN 0,3755 -1,31 0,3758 0,2404 0,3805 22,51 19/05/08 252,1 K.R.ENERGY 0,0738 -3,53 0,0744 0,0484 0,199 -51,09 71,4 TXT E-SOLUTIONS 5,49 1,01 5,4668 5,06 7,155 -17,44 08/05/06 14,3
CAMPARI 4,31 -0,46 4,3122 3,51 4,33 18,16 24/05/10 2.503,2 L
CAPE LIVE 0,327 2,19 0,327 0,295 0,42 - 16,6 LA DORIA 1,707 -0,23 1,7076 1,636 2,48 -20,88 10/05/10 52,9
U
CARRARO 2,31 -2,12 2,3111 2,25 2,7 4,52 05/05/08 106,2 UBI BANCA 7,35 -0,54 7,3532 6,7 10,5 -26,79 24/05/10 4.750,2
LANDI RENZO 3,805 2,84 3,7703 2,65 3,99 11,5 03/05/10 428,1 UNI LAND 0,605 -1,47 0,6095 0,5215 0,947 -35,33 12/05/08 96,6
CARREFOUR 36,11 - 36,2275 32,38 39,49 7,76 04/05/09 25.454 LAZIO S.S. 0,31 0,16 0,3126 0,3 0,374 -7,6 21
CATTOLICA ASSICURAZIONI 19,36 -0,46 19,3371 18,52 24,33 -18,42 10/05/10 1.047,1 UNICREDIT 2,02 -0,62 2,0155 1,56 2,31 -9,65 24/05/10 38.932,2
LE BUONE SOCIET‡ 0,459 - 0,4576 0,4025 0,748 16,5 29/04/02 4,9 UNICREDIT RSP 2,34 2,97 2,3065 2,2225 2,9 -14,39 24/05/10 56,7
CDC 1,929 -1,58 1,9832 1,55 2,47 -7,04 23/05/05 23,7 L’OREAL 86,28 3,33 86,28 71,5 86,28 10,19 21/04/09 51.976,2
CELL THERAPEUTICS 0,303 0,17 0,3017 0,2545 0,848 -62,34 229,8 UNILEVER 21,01 - 21,01 20,11 24,69 -7,44 18/11/09 36.026,4
LOTTOMATICA 11,52 -0,09 11,5174 10,48 14,79 -17,89 24/05/10 1.981,6 UNIPOL 0,555 0,27 0,555 0,519 0,8644 -34,69 24/05/10 1.173,3
CEMBRE 5,03 -1,37 5,0128 4,4275 5,2 7,94 17/05/10 85,5 LUXOTTICA GROUP 19,4 -0,15 19,3585 17,82 21,89 7,48 24/05/10 9.023,9
CEMENTIR HOLDING 2,31 0,22 2,2895 1,96 3,345 -31,66 24/05/10 367,6 UNIPOL P 0,363 0,69 0,3624 0,342 0,5702 -33,86 24/05/10 472,7
LVMH 98,2 - 98,4571 75,52 98,85 23,23 27/11/09 48.111,9
CENTRALE DEL LATTE TO 2,41 - 2,4003 2,35 2,7825 0,52 05/05/08 24,1
M V
CHL 0,1429 -2,26 0,1426 0,1197 0,1906 -22,76 21,8 VALSOIA 4,2575 0,18 4,2352 3,8475 4,68 -4,11 10/05/10 44,5
CIA 0,299 1,18 0,297 0,272 0,3275 -9,39 11/05/09 27,6 MAIRE TECNIMONT 2,795 0,54 2,7796 2,2675 3,275 13,16 17/05/10 901,4
MANAGEMENT E C 0,191 - 0,1906 0,129 0,1939 32,64 90,6 VIAGGI DEL VENTAGLIO 0,1376 - 0,1376 0,1376 0,1376 - 04/03/02 20
CICCOLELLA 0,7175 -0,9 0,7185 0,69 1,042 -24,39 21/05/01 129,5 VIANINI INDUSTRIA 1,323 0,3 1,323 1,28 1,478 -4,82 24/05/10 39,8
CIR 1,457 0,76 1,4512 1,328 1,918 -19,72 12/05/08 1.154,1 MARCOLIN 2,8475 -3,31 2,8739 1,311 2,9925 90,6 12/05/03 176,9
MARIELLA BURANI F.G. 2,5225 - 2,5225 2,5225 2,5225 - 26/05/08 75,4 VIANINI LAVORI 3,8825 -0,32 3,8962 3,8825 4,7375 -17,35 24/05/10 170
CLASS EDITORI 0,452 0,11 0,4611 0,44 0,697 -32,94 10/05/10 47,1 VITTORIA ASS 3,62 -0,28 3,6283 3,4275 4,0325 -6,64 10/05/10 240,8
COBRA 1,237 -0,4 1,2336 1,112 2,17 -37,84 26,3 MARR 7,4 -1,79 7,4342 5,885 7,675 24,37 24/05/10 492,3
MEDIACONTECH 2,8225 -0,44 2,8143 2,465 3,395 -14,47 22/04/02 52,4 VIVENDI 19,7 -0,2 19,7138 16,7 21,4 -5,74 12/05/09 23.053,1
COFIDE 0,65 -2,26 0,6521 0,6 0,794 -1,52 12/05/08 467,5
COGEME SET 0,413 -1,67 0,4128 0,406 0,96 -56,98 25,5 MEDIASET 5,14 0,49 5,1183 4,41 6,485 -10,37 24/05/10 6.071,5 W
CONAFI PRESTITO’ 0,894 - 0,8852 0,772 1,2 -22,26 10/05/10 41,6 MEDIOBANCA 6,665 0,15 6,6532 5,765 8,83 -19,84 24/11/08 5.739,2 W CAMFIN 11 0,0663 0,15 0,0653 0,0292 0,0663 27,26 12/05/09 23.053,1
CR ARTIGIANO 1,468 0,75 1,4534 1,303 1,909 -20,35 26/04/10 418,1 MEDIOLANUM 3,1525 -0,39 3,1531 2,915 4,5475 -27,74 23/11/09 2.309,3 W ERGYCAPIT 16 0,182 -3,19 0,1809 0,1785 0,3 - 12/05/09 23.053,1
CR BERGAMASCO 22,46 1,08 22,3102 21,16 25,8 -3,61 03/05/10 1.386,4 MEDITERRANEA ACQUE 2,99 -0,08 2,9906 2,38 3,01 8,83 03/05/10 229,3 W GABETTI 13 0,1099 -2,92 0,1129 0,0812 0,1431 -21,05 12/05/09 23.053,1
CR VALTELLINESE 3,7775 0,47 3,7585 3,5475 5,72 -32,54 26/04/10 890,2 MERIDIANA FLY 0,056 3,13 0,0569 0,0519 0,12 -50,7 78,1 W INTERPUMP 12 0,6885 0,15 0,6749 0,2295 0,706 195,24 12/05/09 23.053,1
CREDEM 5,03 0,95 5,0136 4,0425 5,755 -6,68 17/05/10 1.671,9 MERIDIE 0,38 - 0,38 0,327 0,6 -36,51 19,3 W MEDIOBANCA 11 0,019 -3,06 0,0193 0,0186 0,1451 -82,46 12/05/09 23.053,1
CREDIT AGRICOLE 11,67 0,86 11,6263 7,94 13,68 -5,66 27/05/09 25.981,4 MID INDUSTRY CAPITAL 11,41 -4,6 11,8187 10 15,49 -25,42 11/05/09 43,4 W PRI 2013 1,8 2,16 1,7396 1,573 2,9975 - 12/05/09 23.053,1
CRESPI 0,1585 0,96 0,1594 0,1404 0,245 -22,68 19/05/03 9,5 MILANO ASS 1,44 -0,35 1,4394 1,339 2,1775 -29,76 26/04/10 802,7 W RGINORI 2011 0,015 - 0,015 0,011 0,05 - 12/05/09 23.053,1
CSP INTERNATIONAL 1,038 0,29 1,035 0,75 1,119 37,39 07/06/10 34,5 MILANO ASS RSP 1,625 -0,49 1,625 1,457 2,4 -27,21 26/04/10 50 W TISCALI 14 0,0025 - 0,0025 0,0024 0,0049 -48,98 12/05/09 23.053,1
MITTEL 3,195 0,16 3,1797 2,87 4,16 -19,72 01/02/10 225,3 WARR AEDES 2009-2014 0,0593 2,24 0,0589 0,0503 0,0875 -0,34 12/05/09 23.053,1
D MOLMED 0,464 -1,17 0,4648 0,419 1,2937 -61,78 97,6 WARR BPM 09-13 2,535 -0,2 2,5293 2,22 5,18 -43,7 12/05/09 23.053,1
DADA 4,84 0,41 4,828 3,26 6,055 -18,04 78,5 MONDADORI 2,2975 0,44 2,2912 2,1875 3,22 -25,83 19/05/08 596 WARR CREVAL 2014 0,308 0,65 0,3093 0,295 0,519 - 12/05/09 23.053,1
DAIMLER 44,16 0,94 43,6657 30,34 44,33 17,7 09/04/09 42.595,7 MONDO HE 0,13 - 0,13 0,1051 0,176 -22,3 2,7 WARR ERGYCAPITAL 11 0,082 -4,21 0,0812 0,0769 0,2402 -14,58 12/05/09 23.053,1
DAMIANI 0,797 -2,8 0,8146 0,74 1,067 -25,37 65,8 MONDO TV 6,815 -0,07 6,8204 6 8,365 -8,28 28/02/05 30 WARR IKF 10-14 − - − − − - 12/05/09 23.053,1
D’AMICO 1,058 -1,31 1,0629 1,05 1,378 -3,38 27/04/09 158,6 MONRIF 0,43 -0,23 0,4306 0,411 0,485 -4,44 22/05/06 64,5 WARR INTEK 2011 0,0278 3,35 0,0278 0,0259 0,096 - 12/05/09 23.053,1
DANIELI & C 15,55 -1,08 15,7002 13,78 20,46 -10,58 09/11/09 635,7 MONTEFIBRE 0,1618 4,39 0,1592 0,1215 0,201 15,41 20/05/02 21 WARR KME 09-11 0,0112 4,67 0,0112 0,009 0,0255 - 12/05/09 23.053,1
DANIELI & C RSP 8,385 -1,58 8,5027 7,57 11,12 -8,86 09/11/09 339 MONTEFIBRE RSP 0,314 0,32 0,3097 0,255 0,523 20,54 19/05/03 8,2 WARR KRE 09-12 0,0254 - 0,0254 0,023 0,0879 -70,94 12/05/09 23.053,1
DANONE 44,2 2,79 44,1 39,75 47,92 2,79 30/04/09 22.710,1 MONTI ASCENSORI 1,075 -0,46 1,0625 1,021 1,46 -23,43 20/09/10 14,3
DATALOGIC 4,45 -1,98 4,4878 2,98 4,54 9,34 04/05/09 260,1 WARR MERIDIE 11 0,017 - 0,017 0,0101 0,0265 -37,73 12/05/09 23.053,1
MUNICH RE 105,01 2,25 105,01 98,98 122,85 -4,35 23/04/09 21.674,5 WARR PIERREL 08-12 0,218 - 0,1772 0,142 0,35 1,4 12/05/09 23.053,1
DEA CAPITAL 1,18 0,68 1,1683 1,119 1,374 -6,5 361,8 MUTUIONLINE 5,185 0,68 5,1699 4,72 5,6057 -2,27 03/05/10 204,9
DE’LONGHI 3,84 -0,26 3,8309 2,8 3,85 21,42 03/05/10 574,1 WARR RETELIT 08-11 0,0782 1,96 0,0756 0,0652 0,1375 -24,44 12/05/09 23.053,1
DEUTSCHE BANK 49,25 1,48 48,9224 43,33 60,15 -1,78 27/05/09 28.114,8 N WARR UBI 09-11 0,0098 -1,01 0,0099 0,0097 0,0502 -80,04 12/05/09 23.053,1
DEUTSCHE TELEKOM 10,45 -0,19 10,4661 8,655 10,57 2,45 04/05/09 45.575,8 NICE 3,05 -0,97 3,0644 2,5 3,195 1,67 24/05/10 353,8 WARR UNIPOL PRV 2013 0,0223 1,36 0,0221 0,007 0,0321 - 12/05/09 23.053,1
DIASORIN 30,8 0,29 30,9039 23,31 34,17 23,79 21/06/10 1.694 NOEMALIFE 5,95 - 5,95 5,45 6,3 8,18 25,8 WARR UNIPOL 2013 0,0258 1,98 0,0254 0,0106 0,0348 - 12/05/09 23.053,1
DIGITAL BROS 1,506 -2,65 1,5157 1,219 2,335 -33,22 08/12/08 21,3 NOKIA CORPORATION 7,65 -3,04 7,7065 6,59 11,7 -14,38 24/04/09 29.077,3 Y
DMAIL GROUP 4,0575 0,81 4,0357 3,7325 5,75 -22,49 19/05/08 31 NOVA RE 1,19 - 1,19 1,15 1,19 3,48 04/06/07 16,1 YOOX 7,07 -0,14 7,0287 5,095 7,25 35,44 364,6
DMT 13,29 -1,12 13,3048 11,01 17,6 -16,94 150,2 O YORKVILLE BHN 0,081 -1,22 0,0847 0,0719 0,1877 -56,4 18/03/93 5,6
E OLIDATA 0,731 -2,6 0,7271 0,3395 0,98 47,38 10/05/04 24,9 Z
EDISON 0,929 -0,54 0,9309 0,87 1,151 -12,52 12/04/10 4.813,2 OMNIA NETWORK 0,299 - 0,299 0,299 0,299 - 7,8 ZIGNAGO VETRO 4,75 -0,42 4,7681 3,78 4,77 21,79 10/05/10 380
EDISON RSP 1,279 - 1,2643 1,233 1,551 -0,85 12/04/10 141,4 P ZUCCHI 0,5095 1,9 0,4952 0,389 0,6445 12,22 01/08/05 12,4
EEMS 1,425 -0,97 1,425 1,028 1,719 14,73 60,6 PANARIAGROUP 1,669 -1,82 1,658 1,669 2,24 -11,55 11/05/09 75,7 ZUCCHI RSP 0,4905 1,03 0,484 0,4695 0,65 -18,18 19/05/08 1,7

Fondi d’Investimento
13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. %
EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI
PREC PREC PREC PREC PREC PREC PREC
A Allianz F15 T 5,383 3,92 Alto Monetario 7,056 -0,11 Arca Az Far East 5,716 12,34 Arca 27 11,201 12,89 Azimut Strategic Trend 5,133 5,97 Bim Bilanciato 22,457 4,1
Abis Flessibile 5,772 2,7 Allianz F30 L 5,289 6,48 Alto Obbligazionario 8,864 1,51 Arca Az Italia 19,223 -2,62 Aureo Azioni Globale 8,785 4,42 Azimut Trend 19,441 10,66 Bim Corporate Mix 5,578 4,01
Agora Cash 5,578 0,98 Allianz F30 T 5,209 6,22 Alto Pacifico Azionario 5,944 15,73 Arca Az Paesi Emerg 10,052 25,59 Aureo Cash Dynamic 5,201 -0,31 Azimut Trend America 8,963 14,57 Bim Flessibile 3,821 -1,44
Agora Risk 4,108 4 Allianz F70 L 27,864 9,45 Americhe 8,857 20,06 Arca BB 31,297 4,26 Aureo Defensive 5,072 0,65 Azimut Trend Europa 12,083 1,35 Bim Obbl Euro 7,003 3,81
Agora Selection 4,867 3,6 Allianz F70 T 27,287 9,22 Amundi Azioni QEuro 12,512 3,72 Arca Bond 13,204 10,92 Aureo Finanza Etica 6,115 1,41 Azimut Trend Italia 14,78 -6,3 Bim Obbl Globale 6,116 10,28
Agora Valore Protetto 95 6,335 0,7 Allianz Liquidita’ A 5,587 -0,11 Amundi QBalanced 8,604 1,67 Arca Bond Corp 7,213 6,4 Aureo Flex Euro 9,742 0,58 Azimut Trend Pacifico 6,507 9,45 Bim Obblig BT 6,557 0,97
Agoraflex 6,775 -1,08 Allianz Liquidita’ AT 5,056 -0,37 Amundi QReturn 5,444 -1,18 Arca Bond Dollari 9,433 15,37 Aureo Flex Italia 16,994 -2,48 Azimut Trend Tassi 8,942 -0,92 Bnl Azioni America 14,973 15,1
Alarico Re 4,558 3,33 Allianz Liquidita’ B 5,716 0,25 Anfiteatro Bond Corporate 4,97 -0,54 Arca Bond Paesi Em. 13,919 11,52 Aureo Flex Opportunity 4,833 0,54 B Bnl Azioni E. Dividendo 2,852 2
Alboino Re 5,585 -12,02 Allianz Monetario 15,889 0,65 Anfiteatro Bond Plus 7,414 26,54 Arca BT 8,734 -0,21 Aureo Liquidita’ 5,716 0,05 Banco Posta Azion. Euro 4,442 6,57 Bnl Azioni Emergenti 9,935 23,83
Alleanza Obbligazionario 5,474 -1,9 Allianz Multi Europa 7,115 5,02 Anfiteatro Corporate BT 5,186 2,01 Arca BT Tesoreria 5,762 0,03 Aureo Obbl Globale 8,153 2,51 Banco Posta Extra 5,319 2,27 Bnl Azioni Europa Cr. 12,362 16,25
Allianz Az. America T 13,331 16,95 Allianz Multi Pacifico 7,016 14,98 Anfiteatro Global Equity 4,51 16,15 Arca Cap.Garantito dic 2013 5,197 1,03 Aureo Plus 5,921 -0,42 BancoPosta Az Internaz 3,601 16,42 Bnl Azioni Italia 16,974 -2,47
Allianz Az. America L 13,455 16,51 Allianz MultiAmerica 5,111 14,88 Anfiteatro Tesoreria 5,676 0,21 Arca Capitale Gar 06/13 5,005 -2,95 Aureo PrimaClasse Crescita 3,754 5,87 BancoPosta Centopiu’ 5,295 0,08 Bnl Azioni Italia PMI 5,19 1,29
Allianz Az. Globale L 3,014 12,38 Allianz Multi20 6,001 7,64 Anfiteatro Total Return 3,325 5,52 Arca Cedola Corp. Bond 5,32 1,62 Aureo PrimaClasse Dinamico 4,007 5,34 Bancoposta Centopiu’ 2007 5,262 0,71 Bnl Cash 22,172 0,3
Allianz Az IT All Stars 4,109 -0,1 Allianz Multi50 4,931 8,71 Anima America 4,013 8,81 Arca Cedola Corp. Bond II 5,077 - Aureo PrimaClasse Flessibile 5,414 2,29 BancoPosta Inv Protetto 90 5,447 0,28 Bnl Euro Obbligazioni 7,01 5,54
Allianz Azioni Europa L 16,757 14,11 Allianz Multi90 3,668 10,32 Anima Asia 6,209 4,95 Arca Cedola G Eur Bnd II 4,946 - Aureo PrimaClasse Valore 5,007 3,79 BancoPosta Mix 1 5,977 4,26 Bnl Obbl Dollaro MLT 6,545 15,51
Allianz Azioni Europa T 16,547 14,27 Allianz Reddito Euro L 33,444 4,86 Anima Convertibile 6,289 2,91 Arca Cedola Gov. Euro Bond 5,096 -1,05 Aureo Rend Assoluto 5,588 0,18 BancoPosta Mix 2 6,134 5,85 Bnl Obbl Emergenti 23,845 22,26
Allianz Azioni Globale T 2,96 12,08 Allianz Reddito Euro T 32,743 4,59 Anima Emer Markets 10,532 27,04 Arca Cinque S Comp A 5,545 7,32 Azimut Bilanciato 23,355 0,22 BancoPosta Monetario 6,195 0,31 Bnl Obbl Euro BT 7,555 1,9
Allianz Azioni Italia L 19,961 -4,08 Allianz Reddito Glob. L 16,957 15,03 Anima Europa 4,041 8,34 Arca Cinque S Comp C 4,637 7,56 Azimut Formula 1 Conserva 6,426 -0,89 BancoPosta Obbl Euro 6,949 2,43 Bnl per Telethon 6,025 6,32
Allianz Azioni ItaliaT 19,622 -4,25 Allianz Reddito Glob.T 16,619 14,75 Anima Fondattivo 13,808 4,96 Arca Cinque S Comp E 3,391 7,07 Azimut Formula 1 High Risk 6,811 0,43 BG Focus Azionario 22,205 -2,74 Bnl Protezione 22,49 0,35
Allianz Azioni Pacifico L 5,373 12,97 Alpi Obbl Internaz 7,266 1,94 Anima Fondimpiego 20,253 8,9 Arca Corporate BT 5,557 1,85 Azimut Formula 1 Low Risk 6,638 -0,84 BG Focus Monetario 16,407 1,4 Bnl Strategia Rendimento 5,073 2,55
Allianz Azioni Pacifico T 5,27 12,75 Alpi Risorse Naturali 5,753 1,29 Anima Fondo Trading 12,757 8,36 Arca MM 14,761 0,03 Azimut Formula 1 Risk 6,539 0,2 BG Focus Obbligazionario 6,711 0,58 Bnl Target Return Dinamico 12,507 1,03
Allianz Azioni Paesi Em.T 9,733 26,37 Alto America Azionario 4,497 15,37 Anima Liquidita’ 6,634 0,88 Arca Obbl Europa 8,529 3,67 Azimut Garanzia 12,296 -0,15 Bim Azionario Europa 9,879 3,42 Bnl Target Return Liquidita’ 10,006 1,38
Allianz Az.Paesi Em. L 9,868 26,4 Alto Azionario 13,979 -2,37 Anima Obb Euro 7,164 3,81 Arca Rend Assoluto T3 5,199 2,75 Azimut Redd Usa 6,231 14,6 Bim Azionario Glob 4,011 7,91 BNPP Equipe Attacco 4,565 4,03
Allianz F100 L 4,118 8,88 Alto Bilanciato 16,445 8,68 Aqqua 4,868 -3,32 Arca Rend Assoluto T5 5,024 6,67 Azimut Reddito Euro 15,714 -0,3 Bim Azionario Italia 6,787 -6,45 BNPP Equipe Centrocampo 4,838 2,48
Allianz F100 T 4,041 8,63 Alto Internaz Azionario 4,211 11,46 Arca Az America 16,318 18,04 Arca RR 9,094 2,66 Azimut Scudo 7,74 4,13 Bim Azionario Smal Cap 6,929 -4,97 BNPP Equipe Difesa 5,43 1,02
Allianz F15 L 5,465 4,15 Alto Internaz Obbl 6,681 13,72 Arca Az Europa 9,491 7,41 Arca TE 16,567 6,81 Azimut Solidity 7,918 0,99 Bim Azionario Usa 6,031 14,46 BNPP 100% e Piu’ Gr Asia 5,424 -0,86
Mercoledì 15 settembre 2010 29
Fondi d’Investimento
13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. % 13/09 VAR. %
EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI EURO 12 MESI
PREC PREC PREC PREC PREC PREC PREC
BNPP 100% e Piu’ Gr Eur 5,095 0,93 Epsilon Cash 6,296 1,03 Fideuram Italia 21,549 -1,02 Gestielle Em Mkt cl A 15,118 19,91 Mediolanum Flessibile Glob 14,437 11,5 Piu’ Comp.Azionario 4,731 10,38 Symphonia C Fortissimo 2,721 9,63
C Epsilon DLongRun 6,171 2,34 Fideuram Liquidita’ 16,834 -0,46 Gestielle Em Mkt cl B 15,631 21,68 Mediolanum Flessibile Italia 16,164 -2,63 Piu’ Comp.Bilanc.15 5,338 3,97 Symphonia C Monetario 7,446 0,61
CAAM Absolute − - Epsilon QEquity 4,496 4,19 Fideuram Moneta 14,614 -0,1 Gestielle Etico per AIL A 6,356 1,39 Mediolanum Risp. Dinamico 5,445 -0,8 Piu’ Comp.Bilanc.30 5,108 4,59 Symphonia C Obb Ar Eur 9,675 5,24
CAAM Azionario Trend 94,302 - Epsilon QIncomeEuro 7,497 2,22 Fideuram Rendimento 9,412 0,41 Gestielle Etico per AIL B 6,418 1,89 Mix 5,71 1,31 Piu’ Comp.Obbligaz. 5,5 2,98
Symphonia C Patr G Red 7,123 1,37
CAAM Breve Termine 7,477 0,32 Epsilon QReturn 6,178 -1,09 Flessibile 2,902 7,76 Gestielle Europa cl A 7 7,03 Monetario 12,129 0,52 Premium 6,586 1,6
CAAM Corporate 06/2012 − - Epsilon QValue 5,45 11,59 FMS Absolute Return 9,168 -0,14 Gestielle Europa cl B 7,2 8,32 MS Symphonia C Adagio 5,995 5,97 PRIMA Fix Emergenti A 13,505 10,9 Symphonia C Patr Glob 5,27 5,38
CAAM Corporate 3 anni − - Etica Val Resp Azionario 4,954 10,51 FMS Equity Asia 8,9 11,07 Gestielle Global Asset Plus 5,386 2,59 MS Symphonia C America 3,961 14,18 PRIMA Fix Emergenti Y 13,83 11,89 Symphonia Italia Fless 4,961 -2,86
CAAM Dynamic Allocation 5,224 2,15 Etica Val Resp Bil 6,915 8,88 FMS Equity G Em Mk 13,046 28,37 Gestielle Harmonia Dinamico 5,393 3,27 MS Symphonia C Asia 5,379 15,65 PRIMA Fix High Yield A 8,149 17,73 Synergia Az Europa 6,153 3,07
CAAM Eonia 102,213 0,38 Etica Val Resp Monet 5,871 0,7 FMS Equity Gl Resources 10,906 14,22 Gestielle Harmonia Moderato 5,355 3,1 MS Symphonia C Europa 5,488 8,69 PRIMA Fix High Yield Y 8,329 18,77 Synergia Az Globale 6,228 7,31
CAAM EQUIPE 1 5,274 1,64 Etica Val Resp Obbl Misto 6,209 4,74 FMS Equity New World 17,28 28,75 Gestielle Harmonia Vivace 5,443 3,58 MS Symphonia C Largo 5,746 8,56 PRIMA Fix Imprese A 6,638 6,07 Synergia Az Italia 5,721 -8,18
CAAM EQUIPE 2 5,217 2,01 Eurizon Az Alto Divid E 25,549 -1,28 FMS Equity Usa 7,998 16,96 Gestielle India cl A 6,733 29,08 MS Symphonia C P Emerg 13,455 29,5 PRIMA Fix Imprese Y 6,735 6,67 Synergia Az Small Cap Italia 5,526 -6,75
CAAM EQUIPE 3 5,196 3,71 Eurizon Az Asia Nuov Econ 11,085 25,16 FMS Equty Europe 9,051 9,46 Gestielle Internaz cl.A 16,751 10,99 MS Symphonia C Vivace 5,202 11,39 PRIMA Fix Monetario A 8,52 0,38 Synergia Az Usa 6,334 10,58
CAAM EQUIPE 4 4,838 5,27 Eurizon Az En Mat Prime 9,079 9,48 Fondaco Absolute Return − - Gestielle Internaz cl.B 17,24 12,48 N PRIMA Fix Monetario I 8,623 0,63
CAAM Eureka B Ripresa 14 Nextam Bilanciato Synergia Bilanciato 15 5,355 2,94
− - Eurizon Az Europa Multim 5,706 9,82 Fondaco Eu Sri Eq. Beta 89,437 8,85 Gestielle Italia cl A 12,279 -6,7 6,171 6,18 PRIMA Fix Monetario Y 8,612 0,75
CAAM Eureka China dbl wine − - Eurizon Az Internaz Etico 5,772 9,17 Fondaco Euro Cash 116,465 0,88 Gestielle Italia cl B 12,652 -5,52 Nextam Flessibile 4,8 3,43 PRIMA Fix Obb Globale 9,497 11,36 Synergia Bilanciato 30 5,544 3,59
CAAM Eureka Double Call − - Eurizon Az Italia 130/30 16,323 -3,57 Fondaco Eurogov Beta 122,915 4,33 Gestielle LT Euro cl A 8,239 2,56 Nextam Obbl. Misto 6,056 2,91 PRIMA Fix Obbligazionario BT 10,18 0,35 Synergia Bilanciato 50 5,757 4,39
CAAM Eureka Double Win − - Eurizon Az Mondo Multi 3,356 15,09 Fondersel 46,252 6,27 Gestielle LT Euro cl B 8,337 3,03 Nordest Sicav 3,94 -5,06 PRIMA Fix Obbligazionario MLT 5,911 1,91 Synergia Monetario 5,017 -0,14
CAAM Eureka Dragon − - Eurizon Az PMI Am 20,262 22,93 Fondersel America 9,76 15,83 Gestielle MT Cedola 6,368 -3,1 Nordfondo Etico Obb Misto 6,693 1,78 PRIMA Forza 1 A 5,153 3,43 Synergia Obb Corporate 5,473 4,05
CAAM Eureka DW 2013 − - Eurizon Az PMI Europa 8,397 14,9 Fondersel Duemila − - Gestielle MT Euro cl.A 15,05 0,94 Nordfondo Liquidita’ 6,194 0,03 PRIMA Forza 1 Y 5,194 3,8 Synergia Obb Euro B.T. 5,074 0,85
CAAM Eureka Ripr DUE 2014 − - Eurizon Az PMI Italia 4,543 -1,98 Fondersel Euro 8,179 3,22 Gestielle MT Euro cl.B 15,213 1,35 Nordfondo Obb Conv 5,425 4,15 PRIMA Forza 2 A 4,696 5,27 Synergia Obb Euro M.T. 5,263 3,75
CAAM Eureka Ripresa 2014 − - Eurizon Az Salute e Amb 15,126 15,16 Fondersel Europa 13,353 9,05 Gestielle Obb Corporate A 7,291 9,64 Nordfondo Obb Dollari 14,96 15,76 PRIMA Forza 2 Y 4,751 5,7
CAAM EUROPE EQUITY Synergia Tesoreria 5,049 0,2
4,291 10,03 Eurizon Az Tecno Avanz 3,89 13,02 Fondersel Int 15,056 16,22 Gestielle Obb Corporate B − - Nordfondo Obb Euro Corp 7,781 6,09 PRIMA Forza 3 A 5,016 6,23
Caam For Gar EmM Eq R 2014 − - Eurizon Azioni Finanza 18,099 7,36 Fondersel Italia 18,63 -4,44 Gestielle Obbl Internaz cl A 6,724 10,18 Nordfondo Obb Euro MT 17,497 1,81 PRIMA Forza 3 Y 5,106 6,84 Synergia Total Return 5,25 0,86
CAAM For.Euro Eq.Op Due 2013 − - Eurizon Bil Euro Multi 36,21 7,24 Fondersel Oriente 7,391 27,52 Gestielle Obbl Internaz cl B 6,844 11,05 Nordfondo Obb Paesi Emerg 9,166 19,1 PRIMA Forza 4 A 4,373 8,78 T
CAAM For.Euro Eq.Op.2013 − - Eurizon Div Etico 8 2,93 Fondersel P M I 15,206 2,54 Gestielle Pacifico cl A 12,396 9,46 Nordfondo Obbl Euro BT 8,974 -0,1 PRIMA Forza 4 Y 4,461 9,63 Talento comp America 82,552 9,5
CAAM For.Gar. Due 2013 − - Eurizon Focus Az America 8,608 16,29 Fondersel Reddito 14,09 -0,47 Gestielle Pacifico cl B 12,766 10,91 NorVega Az. America A 3,819 15,45 PRIMA Forza 5 A 3,938 10,96 Talento comp Asia 111,847 19,9
CAAM For.Gar. 2012 − - Eurizon Focus Az Eur 13,329 -0,22 Fonditalia B Glob Em MK 10,893 13,17 Gestielle Tot Ret Obiettivo PIU 5,055 - NorVega Az. America B 3,9 17,01 PRIMA Forza 5 Y 4,019 11,95 Talento comp Europa 121,542 7,64
CAAM For.Garant. 2013 − - Eurizon Focus AZ Europa 8,324 8,8 Fonditalia B Global HY 14,441 13,93 Gestielle Total Return 14,153 0,66 NorVega Az. Asia A 5,081 14,18 PRIMA Geo America A 4,263 16,22 Teodorico Monetario 7,466 0,05
CAAM For.Gar.Em.M.Eq.R.2013 − - Eurizon Focus Az Internaz 7,318 11,67 Fonditalia Bond Euro H Y T 14,516 14,23 Gestnord Asset Allocation 4,745 0,76 NorVega Az. Asia B 5,18 15,75 PRIMA Geo America Y 4,412 17,78
Tesoreria Fondo per le imprese 6,901 0,61
CAAM For.Gar.Eq.R. Due 2013 − - Eurizon Focus Az Italia 11,665 -3,24 Fonditalia Bond Glob Em M T 10,948 13,47 Gestnord Az Trend Settoriali 2,557 9,88 NorVega Az. Europa A 4,621 5,45 PRIMA Geo Asia A 6,557 19,83
CAAM For.Gar.Eq.R. 2013 − - Eurizon Focus Az Pacif 4,009 13,92 Fonditalia Bond Usa 8,904 16,07 Gestnord Azioni America 10,841 13,55 NorVega Az. Europa B 4,702 6,96 PRIMA Geo Asia Y 6,812 21,45 Total Return 2,158 -23,72
CAAM For.Gar.Eq.R. 2014 − - Eurizon Focus Az Paesi Em 9,395 25,67 Fonditalia Bond USA T 8,983 16,59 Gestnord Azioni Europa 8,543 7,15 NorVega Az. Italia A 6,088 -4,46 PRIMA Geo Euro A 6,175 1,78 Total Return Obbl 4,171 -8,83
CAAM For.Gar.High Div. 2014 − - Eurizon Focus Cap. Prot 12/2014 5,099 - Fonditalia Core 1 10,549 5,63 Gestnord Azioni Italia 10,009 -4,46 NorVega Az. Italia B 6,088 -5,04 PRIMA Geo Euro Y 6,394 3,13 U
CAAM For.Gar.Mer.Emer. − - Eurizon Focus Gar I sem 06 5,31 1,59 Fonditalia Core 1 T 10,642 6,09 Gestnord Azioni P Emerg 9,774 23,39 NorVega Flessibile A 7,397 -0,59 PRIMA Geo Europa A 11,013 10,53 UBI Active Beta 4,728 -0,13
CAAM For.Priv.Div.Opp. − - Eurizon Focus Gar I trim 07 5,167 0,19 Fonditalia Core 2 10,302 8,56 Gestnord Azioni Pacifico 7,224 16,05 NorVega Flessibile B 7,442 - PRIMA Geo Europa PMI A 20,413 15,5 UBI Active Duration 5,685 1,79
CAAM GLOBAL EM.EQUITY 5,261 27,2 Eurizon Focus Gar II sem 06 5,246 -0,06 Fonditalia Core 2 T 10,403 9,13 Gestnord Bil Euro 14,801 1,2 NorVega Mobiliare RE A 4,352 8,96 PRIMA Geo Europa PMI Y 21,128 17,04 UBI Alpha Equity 5,101 0,41
CAAM GLOBAL EQUITY 4,355 15,58 Eurizon Focus Gar II trim 07 5,129 0,41 Fonditalia Core 3 10,299 11,1 Groupama Italia Bond Sel F − - NorVega Mobiliare RE B 4,352 8,96 PRIMA Geo Europa Y 11,41 11,99 UBI Az Merc Emergenti 10,942 28,53
CAAM Liquidita’ 8,958 0,17 Eurizon Focus Gar III t07 4,966 -2,46 Fonditalia Core 3 T 10,418 11,71 Groupama Italia Eq Sel F 6,018 7,35 NorVega Monetario A 5,868 0,27 PRIMA Geo Globale A 24,461 13,59
UBI Azionario Etico 4,959 3,14
CAAM MultiCorp. Dic. 2012 − - Eurizon Focus Gar IV trim 07 5,218 0,89 Fonditalia Eq. Europe T 9,338 8,56 I NorVega Monetario B 5,915 0,6 PRIMA Geo Globale Y 25,339 15,11
CAAM Obbligazionario Euro 5,593 2,53 Eurizon Focus Gar 03/13 5,179 1,49 Fonditalia Eq G Em MK 11,528 26,39 IGM Bilanciato Azion. A 4,461 3,58 NorVega Obb. Euro A 6,653 3,99 PRIMA Geo Italia A 13,293 -2,52 UBI Azioni Euro 5,521 2,68
CAAM PACIFIC EQUITY 4,867 14,57 Eurizon Focus Gar 06/2012 5,14 0,92 Fonditalia Eq. Glob Emerg M T 11,669 27,21 IGM Bilanciato Azion. B 4,522 4,24 NorVega Obb. Euro B 6,743 4,56 PRIMA Geo Italia Y 13,723 -1,54 UBI Azioni Globali 4,395 14,01
CAAM PIU’ 5,638 1,88 Eurizon Focus Gar 09/12 5,124 1,18 Fonditalia Eq. Italy T 10,964 -1,33 IGM Flessibile A 4,071 2,6 NorVega Obb. Euro Breve Ter. A 5,839 0,52 PRIMA Geo Paesi Emerg A 6,062 23,56 UBI Azioni Italia 4,765 -4,53
CAAM Private Alfa − - Eurizon Focus Gar 12/12 5,139 1,42 Fonditalia Eq. Japan T 2,658 9,07 IGM Flessibile B 4,117 3,11 NorVega Obb. Euro Breve Ter. B 5,891 0,98 PRIMA Geo Paesi Emerg Y 6,29 25,22 UBI Azioni Pacifico 6,488 17,13
CAAM Soluzione Azioni 4,514 - Eurizon Focus Ob Ced 6,125 1,27 Fonditalia Eq Pac ex Japan 4,022 24,37 Iniziativa Europa 6,904 12,63 NorVega Obb. Internazionale A 6,142 12,14 PRIMA Strat Eur Alto Potenz Y 2,259 4,2 UBI Azioni USA 3,979 15,9
CAAM Soluzioni Tassi 4,81 - Eurizon Focus Ob Em 11,651 10,16 Fonditalia Eq. Pac ex Jp T 4,062 25,1 Interf Inflation Linked 14,02 6,69 NorVega Obb. Internazionale B 6,225 12,71 PRIMA Strat Eur PMI Alt Pot A 13,993 6,27 UBI Bil Euro R Controllato 5,879 1,55
CAAM Strategia 95 4,913 - Eurizon Focus Ob Eur Br T 15,187 -0,86 Fonditalia Eq Usa B Chip 8,614 15,47 Interf Int Sec New Economy 33,504 14,5 NorVega Obb. Paesi Emerg A 7,757 15,16 PRIMA Strat Eur PMI Alt Pot Y 14,011 5,9
UBI Bond T Return 10,607 1,69
CAAM USA EQUITY 4,194 3,73 Eurizon Focus Ob Eur Co 5,727 5,82 Fonditalia Eq. USA Blue C T 8,708 16,12 Interfund System 100 9,604 3,28 NorVega Obb. Paesi Emerg B 7,895 16,21 PRIMA Strat IT Alto Potenz Y 4,734 1,68
Capital Italia 73,64 13,36 Eurizon Focus Ob Eur H Y 7,443 14,14 Fonditalia Equity Europe 9,236 7,96 Interfund System 40 11,206 1,37 NorVega Rendimento A 5,337 0,41 PRIMA Strategia A-RT 100 5,126 -0,83 UBI Euro B.T. 6,761 1,23
Carige Azionario America B 2,492 14,57 Eurizon Focus Ob Euro 14,171 2,18 Fonditalia Equity Italy 10,843 -1,89 Internazionale 12,748 11,8 NorVega Rendimento B 5,366 - PRIMA Strategia A-RT 200 4,889 -0,91 UBI Euro Cash 7,286 -0,03
Carige Azionario America cl.A 2,432 12,91 Eurizon Focus Pr Din 5,333 8,9 Fonditalia Equity Japan 2,629 8,46 Intesa Casse C. Pr Dinam 5,714 1,58 Norvega Sintesi Audace 5,693 6,79 PRIMA Strategia A-RT 50 16,452 0,13 UBI Euro Corporate 7,963 6,66
Carige Azionario Europa B 5,74 10,75 Eurizon Focus Pr Prud 5,472 1,35 Fonditalia Euro B Short T 7,972 1,85 Intra Assoluto 5,92 1,75 NorVega Sintesi Dinamico 5,835 8,44 PRIMA Strat Eur Alto Pot A 2,235 3,66 UBI Euro Medio Lungo T 7,06 4,55
Carige Azionario Europa cl.A 5,47 6,57 Eurizon Focus Prof Mod 5,377 4,94 Fonditalia Euro Bd M T T 11,234 4,35 Intra Az Area Euro 5,563 -1,08 NorVega Sintesi Moderato 5,674 5,82 PRIMA Strat Italia Alto Pot A 4,675 1,41 UBI Obbl Glob Alto Rend 8,902 16,08
Carige Azionario Intern B 6,806 28,29 Eurizon Focus Rend Ass 2y 5,241 0,73 Fonditalia Euro Bd Sh.Term T 8,019 2,17 Intra Azionario Internaz 5,332 14,35 O Profilo Best Funds 5,902 4,06 UBI Obbl Globali Corp 6,993 8,71
Carige Azionario Intern cl.A 6,56 25,07 Eurizon Focus Rend Ass 3y 5,471 0,4 Fonditalia Euro Bond L T 7,62 7,29 Intra Flessibile 6,225 1,72 Obbiettivo Rendimento 5,859 4,22 Profilo Elite Flessibile 5,625 8,19 UBI Obbligazioni Dollari 5,382 19,36
Carige Azionario Italia B 5,221 -3,83 Eurizon Focus Rend Ass 5y 4,907 1,22 Fonditalia Euro Bond L T T 7,69 7,67 Intra Obb Euro 6,133 5,36 Open Fund Rit. Assoluto Var 2 − - R
Carige Azionario Italia cl.A 5,123 -4,92 Eurizon Focus Tes Dollaro 12,844 11,36 Fonditalia Euro Bond M T 11,151 3,98 Investitori America 3,606 17,5 Open Fund Rit. Assoluto Var 2 − - Ras Lux Bond Europe 59,426 5,92 UBI Obbligazioni Globali 6,065 12,38
Carige Bilanciato Euro B 6,104 4,83 Eurizon Focus Tes Eur B 7,704 0,43 Fonditalia Euro C Bond 8,577 5,6 Investitori Europa 5,05 6,2 Optima Az America 4,057 16,08 Ras Lux Equity Europe 40,526 8,08 UBI Portafoglio Aggressivo 5,222 5,97
Carige Bilanciato Euro cl.A 5,967 3,74 Eurizon Focus Tesorer Dol 16,53 -1,92 Fonditalia Euro Corp Bond T 8,634 5,98 Investitori Far East 5,03 10,99 Optima Az Europa 2,955 7,14 Ras Lux Sh.T. Europa 65,597 0,16 UBI Portafoglio Dinamico 5,608 7,41
Carige Corporate Euro B 6,794 10,36 Eurizon FocusTes Eur A 7,656 0,16 Fonditalia Euro Crncy 7,858 -0,1 Investitori Flessibile 6,216 -1,44 Optima Az Far East 3,383 11,72 Risparmio 7,799 0,55 UBI Portafoglio Moderato 5,997 6,35
Carige Corporate Euro cl.A 6,698 9,28 Eurizon Liquidita A 7,275 -0,26 Fonditalia Euro Currency T 7,897 0,15 Italia 15,118 -2,47 Optima Az Internaz 4,493 12,69 Ritorni Reali 5,965 2,88 UBI Portafoglio Prudente 6,164 3,86
Carige Flessibile 5,235 2,19 Eurizon Liquidita B 7,455 - Fonditalia Euro Cyclicals 11,211 11,76 K Optima Azionario Italia 5,424 -2,71 S UBI Privilege 1 5,665 5,51
Carige Flessibile B 5,262 3,38 Eurizon Ob E Corp Breve T 7,558 2,98 Fonditalia Euro Cyclicals T 11,354 12,5 Kairos Global 5,632 -0,55 Optima Money 6,139 -0,21 Sai America 11,525 16,3 UBI Privilege 2 5,66 6,77
Carige Flessibile Piu’ 4,515 0,36 Eurizon Ob Intern 8,925 10,91 Fonditalia Euro Defensive 11,313 3,76 Kairos Income 6,696 0,19 Optima Obbl E M 7,991 21,39 Sai Bilanciato 3,736 12,12
UBI Privilege 3 5,532 7,92
Carige Flessibile Piu’ B 4,586 1,53 Eurizon Obbl Etico 5,557 3,1 Fonditalia Euro Defensive T 11,457 4,45 Kairos Small Cap 9,323 1,35 Optima Obbl Euro Global 7 1,79 Sai Eurobbligazionario 12,879 1,66
Carige Liquidita’ Euro B 6,404 1,94 Eurizon Obiettivo Rend 8,109 1,12 Fonditalia Euro Financials 5,719 -7,25 L Optima Obblig Euro 7,013 1,76 Sai Europa 10,458 7,24 UBI Privilege 4 5,231 6,89
Carige Liquidita’ Euro cl.A 6,337 1,46 Eurizon Rendita 5,982 -0,1 Fonditalia Euro Financials T 5,772 -6,65 Laurin Money 6,914 0,03 Optima Reddito B.T. 6,671 0,01 Sai FdF Pacifico 3,407 6,34 UBI Privilege 5 4,957 7,18
Carige Monetario Euro B 11,522 2,81 Eurizon Soluz 10 6,902 0,33 Fonditalia Euro T.M.T. 5,63 5,33 Leonardo Italian Opportunity 8,645 -4,38 Optima Riserva Euro 5,285 0,17 Sai FdF Paesi Emergenti 6,353 31,26 UBI Total Return Dinamico 4,99 0,54
Carige Monetario Euro cl.A 11,723 2,03 Eurizon Soluz 40 6,172 5,16 Fonditalia Euro T.M.T. T 5,685 5,83 Leonardo Monetario 6,079 0,81 Optima Small Caps Italia 5,477 -1,07 Sai Globale 8,472 11,71 UBI Pra. Tot.Ret.Moderato A 5,129 -0,85
Carige Mosaico 10 5,61 4,78 Eurizon Soluz 60 24,1 6,06 Fonditalia Flex. Emerg Mkts R 2,5 4,87 Leonardo Obbligaz 7,61 1,45 Optima Tecnologia 2,748 16,15 Sai Italia 16,534 -7,12 UBI Pra. Tot.Ret.Moderato B 5,15 -0,69
Carige Mosaico 30 5,266 3,44 Eurizon Team 1 6,016 1,14 Fonditalia Flex. Emerg Mkts T 2,527 5,42 Leonardo Trend 6,047 -0,05 P Sai Linea Aggressiva 3,57 5,65 UBI Pramerica Azioni Europa 5,84 10,4
Carige Obbl Eur LT B 5,946 9,52 Eurizon Team 1 G 6,016 1,11 Fonditalia Flex Opportunity T 7,843 -0,44 M Pacifico 5,027 15,94 Sai Linea Dinamica 4,504 7,31
Unibanca Azionario Europa 6,16 9,45
Carige Obbl Eur LT cl.A 5,812 8,43 Eurizon Team 2 5,716 2,84 Fonditalia Flexe Multim T 9,524 -0,04 M. Gestion Trend Global 5,05 5,03 Pacto Azionario Europa A 3,926 8,12 Sai Linea Prudente 5,054 8,06
Carige Obbl Internaz.B 6,42 15,59 Eurizon Team 2 G 5,711 2,75 Fonditalia Flexible Dynamic T 6,2 0,23 Macro F.0. 3,997 -2,73 Pacto Azionario Italia A 4,63 -3,36 Sai Liquidita’ 11,496 0,28 Unibanca Monetario 5,733 -0,02
Carige Obbl Internaz.cl A 6,28 14,47 Eurizon Team 3 4,808 5,16 Fonditalia Flexible Income 8,488 -0,36 Managers & Co. Comp. 30 5,477 9,69 Pacto Breve Termine A 6,289 0,16 Sai Obb Internazionale 8,277 8,88 Unibanca Obbl Euro 5,868 1,43
Carige Obblig Euro B 11,185 5,32 Eurizon Team 3 G 4,834 5,62 Fonditalia Flexible Income T 8,534 -0,02 Managers & Co. Comp. 50 5,175 10,36 Pacto Obblig. Euro Medio Ter A 6,78 2,4 Sai Obbl Corporate 6,711 6,02 UNIBANCA PLUS 5,278 1,93
Carige Obblig Euro cl.A 11,013 4,51 Eurizon Team 4 4,073 8,47 Fonditalia Flexible M Manag 9,449 -0,37 Managers & Co. Comp. 70 4,625 15,6 Pacto Obblig. Internazionale A 6,209 11,27 Sai PERFORMANCE 17,568 5,6 V
Civ. Forum Iulii Azione Cl.A 4,858 11,6 Eurizon Team 4 G 4,099 8,99 Fonditalia Flexible Opportunity 7,789 -0,87 Managers & Co. Comp. 90 4,176 15,68 Pacto Obiettivo Reddito B 5,761 3,24 Sforzesco 10,217 7,14 Valore Globale 20,17 15,05
Civ. Forum Iulii Azione Cl.B 4,922 12,94 Eurizon Team 5 3,935 10,35 Fonditalia Global 110,951 8,58 MC G FdF Flx. Med. Vol. A 5,726 5,72 Pacto Obiettivo Rendimento B 5,324 0,09 Sofia Flex 0,718 5,28 Vegagest MB Absolut − -
Civ Forum Iulii Prud ClA 5,48 0,9 Eurizon Team 5 G 3,961 10,89 Fonditalia Global T 112,129 9,18 MC G FdF Flx. Med. Vol. B 3,785 5,17 Pacto Obiettivo Valore A 3,461 9,87 Soprarno Contrarian B 3,696 - Vegagest MB Strategic − -
Civ Forum Iulii Prud ClB 5,543 1,46 Euroland 4,446 3,98 Fonditalia Inflation Linked 14,079 5,57 MC G FdF Flx.HighVol. A 4,459 6,78 Pacto Tesoreria B 5,653 0,52 Soprarno Contrarian Cl.A 3,682 3,34
Civ Forum Iulii Rend ClA 5,494 2,12 Eurom Asian Opportunities − - Fonditalia Inflation Linked T 14,177 5,94 MC G FdF Flx.HighVol. A 3,781 6,21 Paritalia Orch Allegro C 72,623 0,03 Soprarno DJ Euro Stoxx 50 3,872 1,73 Visconteo 35,388 6,85
Civ. Forum Iulii Rendita Cl.B 5,641 3,14 Eurom Az Italia 19,199 -4,46 Fonditalia U.S.Defensive 6,176 -0,13 MC G.FdF America A 5,222 4,99 Passadore Mon 7,124 -0,04 Soprarno Global Macro A 4,91 3,43 Volterra Dinamico 5,388 4,02
Civ Forum Iulii Strat ClA 5,832 12,46 Eurom Bilanciato 27,562 4,02 Fondo Liquidita’ 7,608 0,58 MC G.FdF America B 4,098 4,25 Pepite 3,534 -4,62 Soprarno Global Macro B 4,969 3,85 Volterra TR Glob. 5,429 -1,29
Civ Forum Iulii Strat ClB 5,995 14,15 Eurom Conservativo 11,105 0,23 Formula 1 Alpha Plus 20 6,381 -1,82 MC G.FdF Asia A 6,842 6,81 Pepite Bric 4,149 6,3 Soprarno Inflaz +1.5% Cl.A 5,465 1,84 VRG Coro Valore − -
Consultinvest Alto Div. 3,341 8,26 Eurom Dinamico 33,383 4,93 Fucino Challenger 4,744 8,31 MC G.FdF Asia B 3,847 6,24 Pepite Fondi 2,801 -16,51 Soprarno Inflazione +1.5% B 5,497 2,04 Z
Consultinvest Azione 8,678 3,35 Eurom Em Mark Bond 7,458 19,44 G MC G.FdF Bilanciato A 6,19 5,74 Pianeta 10,232 13,82 Soprarno Nikkei 225 Fund 2,809 -9,24 Zenit Absolute Return Cl.l 5,676 1,21
Consultinvest Bilanciato 5,252 8,27 Eurom Europe Equity 13,755 4,72 Generali Institutional Bond − - MC G.FdF Bilanciato B 4,587 5,21 Pioneer Ob Eur C Etico Dist 4,892 2,15 Soprarno Pronti Termine 5,115 -0,81 Zenit Absolute Return Cl.R 5,582 0,32
Consultinvest Breve Termine 4,985 -0,22 Eurom Moderato 6,633 4,13 Generali Institutional Equity − - MC G.FdF Europa A 6,508 6,81 Pioneer Az America 6,595 11,65 Soprarno Relative Value B 5,429 1,93
Zenit Azionario Cl.I 8,839 -6,55
Consultinvest Global 4,145 8,76 Eurom Prudente 8,494 0,62 Gestielle America cl A 7,551 14,48 MC G.FdF Europa B 3,682 6,23 Pioneer Az Crescita cl.A 12,713 -4,15 Soprarno Relative Value Cl.A 5,367 1,49
Consultinvest High Yield 5,804 14,79 Eurom Real Assets 4,258 4,34 Gestielle America cl B 7,782 16,06 MC G.FdF Flx Low Vol A 5,279 1,29 Pioneer Az Europa cl.A 14,599 5,9 Soprarno S&P 500 3,906 7,4 Zenit Azionario Cl.R 8,7 -7,21
Consultinvest Mercati Em 5,235 10,21 Eurom Reddito 15,675 3,19 Gestielle Bilanciato Internaz 12,396 4,92 MC G.FdF Flx Low Vol B 5,27 1,29 Pioneer Az Europa dist cl.A 6,832 9,52 Soprarno S&P/Mib − - Zenit Monetario Cl.l 7,57 1,37
Consultinvest Monetario 5,476 2,59 Eurom Total Return Flex 2 6,66 2,46 Gestielle Bond $ cl A 9,736 17,78 MC G.FdF Global Bond A 5,429 3,71 Pioneer Az Giappone cl.A 3,61 1,6 Soprarno 0 Rit Ass 6 Cl.A 5,159 2,02 Zenit Monetario Cl.R 7,52 1,09
Consultinvest Multi Flex 4,927 5,89 Eurom Total Return Flex 3 4,621 2,17 Gestielle Bond $ cl B 9,892 18,61 MC G.FdF Global Bond B 5,369 3,43 Pioneer Az P Emerg cl.A 11,256 24,61 Soprarno 1 Rit Ass 5 Cl.A 5,181 1,89 Zenit Obbligazionario Cl.l 8,243 2,78
Consultinvest Obbligaz. M T 5,153 2,71 Euromobiliare Az Internaz 11,857 13,8 Gestielle Brasile 5,158 - MC G.FdF High Yield A 7,353 10,67 Pioneer Liquidita’ Euro A 5,069 0,22 Soprarno 1 Ritorn Ass 5 B 5,208 - Zenit Obbligazionario Cl.R 8,179 2,26
Consultinvest Obbligazion 5,199 2,26 Euromobiliare Euro Corp BT 8,853 7,71 Gestielle Bt Euro cl B − - MC G.FdF High Yield B 5,308 10,17 Pioneer Monetario Euro cl.A 13,207 0,91 Symphonia Asia Fless 6,368 14,57 Zenit Zerocento FdF 4,425 -3,7
Consultinvest Plus 5,233 2,99 Euromobiliare Strategic Flex 13,596 3,78 Gestielle Cash Euro cl A 7,053 0,33 MC G.FdF Megatr.Wide A 7,12 6,65 Pioneer Ob Euro Gov dist 6,711 3,5 Symphonia Az Italia S Cap 3,588 -5,45
8
Consultinvest Reddito 7,25 3,48 Europa 13,155 8,78 Gestielle Cina cl A 10,598 15 MC G.FdF Megatr.Wide B 4,143 6,01 Pioneer Ob Paesi Emerg Dist 10,381 21,39 Symphonia Bil Eq Italia 5,385 -0,66
Corporate Bond 7,465 6,57 Europe Bond 7,679 5,19 Gestielle Cina cl B 10,943 16,71 MC G.FdF Paesi Emerg A 9,243 19,82 Pioneer Obbl Piu’ Dist 8,405 3,46 Symphonia Bond Fless 5,234 4,43 8a+ Eiger 4,643 7,55
E F Gestielle East Europe cl A 15,257 27,56 MC G.FdF Paesi Emerg B 4,321 19,23 Pioneer Target Controllo 5,413 3,36 Symphonia C Az Euro 5,64 0,27 8a+ Gran Paradiso 5,274 3,23
Emerging Markets Bond 6,443 13,19 Federico Re 5,222 1,77 Gestielle Em Markets B cl A 10,625 11,63 Mediolanum Fless Obb. Glob 10,059 1,41 Pioneer Target Equilibrio 5,4 4,09 Symphonia C Az Internaz 6,606 10,65 8a+ Latemar 5,166 3,38
Emerging Markets Equity 7,414 24,19 Fideuram Bilanciato 12,475 6,45 Gestielle Em Markets B cl B 10,842 12,63 Mediolanum Fless Strategico 6,338 2,92 Pioneer Target Sviluppo 22,592 2,82 Symphonia C Az Italia 10,485 -8,17 8a+ Monviso 5,154 2,75
30 Mercoledì 15 settembre 2010
@ www.libero-news.it

A tu per tu

::: le lettere
di MATTIAS MAINIERO

lettere@libero-news.eu
Le lettere via e-mail vanno inviate sottolineando nell’oggetto: “lettere”. Via posta vanno indirizzate a: Libero - viale L. Majno 42 - 20129 Milano; via fax al n. 02.999.66.264.
Vi invitiamo a scrivere lettere brevi. La redazione si riserva il diritto di tagliare o sintetizzare i testi.

CASA A MONTECARLO GAFFE ho trovato l'ultima copia. Sa- mili. Lo trovo ingiustificabile e
rebbe bello che uscisse sem- malaugurante. Gli studenti
Ecco come finirà Il Berlusconi pre anche di lunedì perchè avrebbero bisogno di essere ac-
Morti bianche: la telenovela che non condivido nello sfogliare le pagine del
giornale, che le notizie siano
colti in classe da un sorriso e
non da polemici corvi neri.
due o tre cose Non credo che sia difficile pre-
vedere come finirà la faccenda
«È bella e disoccupata? sposi
un uomo ricco»: è la battuta
belle o meno, ti senti ve-
ramente “libero” e la set-
Questi professori, invece di dar
luogo a queste pagliacciate (o
non dette di Montecarlo: quando Fini
sentirà sul collo il fiato della
detta da Berlusconi al raduno
dei giovani del PdL. Facendo
timana lavorativa iniziereb-
be in modo migliore.
carnevalate fuori stagione)
protestino in maniera più cor-
Carissimo Mainiero, seguo i suoi ar- magistratura scaricherà tutto zapping, sono capitato su una Nicoletta Piazzi retta, o civile, rivolgendosi alle
ticoli con immenso piacere per il suo sulle spalle dei funzionari am- emittente turca, dove passa- San Giorgio di Piano (Bo) sedi competenti, scrivendo ai
modo di scrivere. Le chiedo sempli- ministrativi di Alleanza Na- vano le immagini con la tra- deputati di riferimento o or-
cemente cosa pensa dell’ambaradan zionale: «Hanno fatto tutto lo- duzione in didascalia e l'an- SCUOLA/1 ganizzandosi fra loro senza
politico che segue sempre un inciden- ro, io non sapevo nulla, sono nunciatore che dall'espressio- coinvolgere la scolaresca.
te sul lavoro. Come mai, secondo lei, sorpreso e indignato». Più ne del volto disapprovava. Non Quelle proteste Romolo Ricapito
quando capita un incidente nessuno semplice di così... bastano Di Pietro & C. a scre-
parla dell’operaio, nessuno si chiede se Marco de Leone ditarci sulla stampa estera?
da carnevale e.mail

questo sfortunato individuo ha seguito Roma Gino Crociani È accaduto in un istituto tec- SCUOLA/2
le regole? Montepulciano (Si) nico commerciale di Maglie
Marco Ferrara SINISTRA (Lecce). Ben dieci professori Voglio diventare
INIZIATIVA POSITIVA hanno dato il buongiorno ai
e.mail
Innanzitutto, grazie per i compli- Vogliono resuscitare loro studenti indossando il
un precario
menti. In secondo luogo, penso
la falce e martello Viva Libero lutto al braccio, tramite una Sono un insegnante di ruolo: di
fascia nera. I motivi? «La fronte al dramma di tanti pre-
che sulle cosiddette morti bian-
che sia stato scritto molto ma non Bersani ha annunciato che se
anche il lunedì scuola è morta dopo la ri- cari ho provato una grande
tutto ciò che andava scritto. In si dovesse andare alle elezioni Lunedì mattina recandomi dal forma Gelmini». Il preside amarezza, molti di loro che ho
Italia (fonte Inail) nel 2009 ci sono richiamerebbe in vita il vec- mio bar-edicola ho scoperto dell'istituto si è, per fortuna, conosciuto in questi anni in-
stati 790 mila infortuni e 1.050 chio Ulivo con la classica am- con piacere che Libero era dissociato. La protesta co- segnano meglio di me! Io ri-
morti sul lavoro. Dati noti e stra- mucchiata antiberlusconiana, uscito e che, oltretutto, era an- munque dovrebbe fungere nuncio al ruolo, a questo pri-
noti. Quello che è molto meno no- da Diliberto, Ferrero a... Fini. dato a ruba subito visto che io da apripista per iniziative si- vilegio statalista che sta de-
to è che da noi, dove pare che nes- Richiama per un posto in par- molendo la scuola. Voglio es-
suno rispetti le norme di sicurez- lamento i comunisti, già boc- sere trattato come un precario:
za, si muore meno che altrove ciati alle ultime elezioni. Ep- se vi sono studenti che hanno
(non è una consolazione, è solo un pure persino Fidel Castro si è VISTI DA VASINCA bisogno di un insegnante come
dato di fatto). Al riguardo, le ul- accorto che «il comunismo ha me allora torno in cattedra,
time cifre disponibili sono quelle prodotto a Cuba danni eco- altrimenti cerco altro da fare!
del 2007, che da questo punto di nomici enormi». Posto che la Gianni Mereghetti
vista non fu un buon anno: da noi Cina da un pezzo è un Paese Abbiategrasso (Mi)
ci furono 2.674 infortuni ogni capitalista, lo stesso dicasi
100.000 occupati. La media eu- della Russia ed ora di Cuba, c'è ISLAM
ropea fu di 3.279. Peggio dell’Ita- da chiedersi quale sia il mo-
lia, la Spagna (4.691), la Francia dello politico che ci propone Roghi blasfemi
Bersani con la supposta am-
(3.975) e la Germania (3.125). Il
che, ovviamente, non significa mucchiata, quello rimasto in
e violenze reali
che la situazione italiana sia vita nella Corea del Nord? Chi abbia visto il cortometrag-
idilliaca (anche un solo Angelo Trotta gio “Fitna” (che è valso all'au-
morto sarebbe una e.mail tore Geert Wilders varie fatwe),
vergogna inaccetta- ricorderà che termina con l'ef-
bile). Vuol dire solo, GAD LERNER fetto sonoro di una pagina
se i numeri hanno strappata. La didascalia precisa
una loro valenza, e Rimasto fedele che si tratta di una pagina del-
l'elenco telefonico, ma che do-
ce l’hanno, che nel
Paese dipinto come il
al verbo comunista vrebbero essere gli stessi mu-
Far West della sicurezza Lunedì scorso è ritornato l'In- sulmani a strappar via dal Co-
il lavoro è più sicuro. La fedele di Gad Lerner. Il titolo rano le pagine che incitano alla
qual cosa è dovuta ovviamente al- del programma non mi sem- violenza verso le donne e gli
le leggi, ai controlli, all’intelligen- bra sia conforme ai contenuti infedeli. Si è fatto a gara a
za e alla preparazione dei lavo- della trasmissione in quanto il descrivere il reverendo ame-
ratori e, col permesso di tanti cri- conduttore è da sempre fe- ricano che minacciava di bru-
tici, anche alle aziende, alle fab- delissimo al suo passato co- ciare il Corano l'11 settembre
briche e in definitiva ai cosiddetti munista. Nel caso di Mon- come un pazzo furioso, irre-
padroni. Detto questo, il resto mi tecarlo invece di trattare l'ar- sponsabile e blasfemo. Chi l'ha
sembra evidente: a volte si muore gomento, si è scagliato contro definito così ne aveva tutto il
perché in fabbrica le norme di si- Libero e Il Giornale, mentre diritto, ma, il “pazzo della Flo-
curezza non esistono. A volte per- quando Repubblica faceva le MICHELE DE SARIO rida” ci ha rinfrescato la me-
ché chi muore è stato purtroppo stesse richieste di precisazio- moria. Il suo proposito ha sca-
sbadato o ha agito con incoscien- ni, le accuse non furono per il Inviate le vostre foto e Vasinca vi cambierà i connotati. La prossima tenato roghi preventivi e isteria
za. Poi, a leggere certi giornali, la giornale ma per il Presidente caricatura sarà pubblicata nella pagina delle lettere di venerdì collettiva tra quelle stesse po-
colpa è sempre del padrone. Sen- del Consiglio. Due pesi, due e sul sito www.libero-news.it polazioni islamiche che festeg-
ta questa. Dichiarazione di Cesa- misure. giarono in modo odioso l’11
Inviate le vostre foto a vistidavasinca@libero.it
re Damiano, capogruppo in com- Mario Felicetti settembre. Non poteva man-
missione lavoro del Pd, a propo- e.mail care poi il rogo di una scuola
sito della diminuzione delle morti
bianche registrata ultimamente
dall’Inail: «Ritengo che il drastico
calo dell’occupazione avvenuto REDAZIONE MILANO DISTRIBUTORE PER L’ITALIA E L’ESTERO
nel biennio 2009-2010 abbia un PRESS-DI Distribuzione Stampa e Multimedia Srl
20129 - Viale L. Majno, 42
ruolo importante nella riduzione DIRETTORE RESPONSABILE STAMPA: Litosud Srl - Via Aldo Moro, 2 - Pessano con Bornago (Mi)
registrata dall’Inail». Se va peggio Maurizio Belpietro Telefono: 02.999.666 - Fax: 02.999.66.264 EDIZIONI TELETRASMESSE
è colpa dei datori di lavoro. Se va Litosud Srl - Via Carlo Pesenti, 130 - Roma
meglio, è perché si lavora meno. E VICE DIRETTORI REDAZIONE ROMA S.t.s. S.p.A. - Strada V zona industriale, 35 - Catania
chissà perché, quando la disoc- Franco Bechis - Fausto Carioti
L’UNIONE EDITORIALE S.p.A. - Viale Regina Elena, 12 - Cagliari
00187 - Via Barberini, 50
cupazione dilagava, l’Inail regi- Pietro Senaldi
MARTANO EDITRICE S.r.l. - Viale delle Magnolie - Modugno (BA)
strava un maggior numero di Telefono: 06.999.333 - Fax: 06.999.33.443
CENTRO SERVIZI EDITORIALI Srl - Via del Lavoro, 18 - Grisignano (Vi)
morti. Dopodiché a me non viene DIRETTORE GENERALE: Stefano Cecchetti
TESTATA: Opinioni nuove - Libero Quotidiano
da pensare e da dire più nulla: di
EDITORIALE LIBERO s.r.l. Contributi diretti legge 7 agosto 1990 n. 250
fronte a tanta saggezza si può solo UFFICI AMMINISTRATIVI: Viale L. Majno, 42 - 20129 Milano
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE n° 222 anno XLV
restare ammutoliti. Registrazione: n° 8/64 del 22/12/1964 - Tribunale di Bolzano
mattias.mainiero@libero-news.eu PRESIDENTE: Arnaldo Rossi
SEDE LEGALE: Via dei Valeri, 1 - 00184 Roma PREZZO VENDITA ESTERO: CH - Fr. 3.00; MC & F - € 2.00.
CONSIGLIERI: Maurizio Belpietro - Sergio De Benedetti
Mercoledì 15 settembre 2010 31
@ www.libero-news.it

Posta prioritaria di MARIO GIORDANO

Lo sciopero surreale dei miliardari del gol


La ragione per la quale i giocatori di calcio scioperano non andranno pagati come lavoro straordinario e
me ne può fregare di meno... Ma se sciopera gente che che, quando si gioca due volte in una setti-
guadagna milioni di euro all'anno l'Italia è il Paese delle mana, scatta automaticamente il riposo com-
barzellette... pensativo. Qualcuno urla: «Vogliamo la scala
SERGIO VESTRI mobile», «Meglio l’ascensore», risponde un
e.mail altro. «Giusto, conviene un terzo: salire la sca-
letta degli spogliatoi è un lavoro usurante». I
più accesi chiedono anche un intervento
massiccio per migliorare il luogo di lavoro: «I
pali della porta sono brutti: non si potrebbero
rivestire di cachemire?». C’è addirittura chi
Me lo immagino lo sciopero dei calciatori. sto un permesso perché doveva cambiare lo vorrebbe che le righe del campo fossero se-
Già lo vedo. E in esclusiva per voi, cari lettori, specchietto retrovisore al Porsche, e il giova- gnate non più con il gesso, ma con la cocaina.
vi anticipo la cronaca della giornata. ne talento, che probabilmente s’è addormen- «Ci sentiremmo più a casa nostra…».
NORD: prevalenza di bel tempo ma con nuvolosità in aumento dal-
Milano, 25 settembre. I Cobas del football tato nel privé di una discoteca mentre cerca- Alle 13, finalmente, il corteo si muove. Tutti la sera sull'arco alpino, associata a piovaschi notturni. Temperature
si sono trovati tutti insieme all’inizio del loro va di convincere due escort che è ora di finirla i partecipanti, prima, sono passati dal mas- stabili, massime tra 24 e 28.
turno di lavoro, fissato come al solito all’alba di trattare i calciatori come oggetti, come del saggiatore («uno sforzo così potrebbe rovi- CENTRO: ben soleggiato salvo qualche velatura in transito, specie
delle 11. La fatica della levataccia, per un gior- resto sta scritto nel volantino ufficiale della narci il flessore»), quasi tutti hanno contesta- sulle Tirreniche; nubi nella notte sull'alta Toscana. Temperature sta-
no, sarà temperata dalla soddisfazione di fare protesta. Fra le altre richieste contenute nel to la formazione: «Non era meglio disporci bili, massime tra 24 e 27.
qualcosa di più utile di quello che fanno di documento sindacale: l’indennità Nivea per il con il 4-3-3?», «Ma io rendo di più se sto SUD: residua instabilità tra Sicilia centro-orientale e bassa Calabria,
solito. Oggi, infatti, non faranno nulla. I capi portiere (è chiaro che le sue mani si consu- all’ala», «Io ho bisogno di avere più riforni- con fenomeni in esaurimento serale. Da poco a parzialmente nuvo-
della rivolta hanno già preparato lo striscione mano e vanno curate), l’indennità Fernet menti…». Alle 13.10 il corteo è finito. La metà loso altrove. Temperature stabili, massime tra 23 e 27.
che aprirà il corteo: lotta dura, miliardi senza Branca per il centravanti che sbaglia il gol (è dei partecipanti accusa crampi, tutti si di-
paura. chiaro che deve consolarsi in qualche modo), chiarano molto stanchi, qualcuno si attarda
Si intravedono anche altri slogan: privile- l’indennità pampers per il rigorista (è chiaro all’antidoping e altri nella zona mista per le
giati di tutto il mondo unitevi; il gol è una va- che rischia di farsela sotto) e l’indennità Fis- interviste, come al solito illuminanti: «Abbia-
riabile indipendente del salario, meglio stop- san –Sederino d’oro per il portiere di riserva mo dato tutto, ma il campionato è lungo. Co-
per che padroni, il pressing logora chi lo fa, (è chiaro che si consuma i glutei sulla dura munque dobbiamo ancora lavorare molto».
allenatori borghesi avete solo pochi mesi... panchina). E, dovendo lavorare molto, si sono dati subito
Alle 12 la formazione è quasi al completo. Inutile dire, sostengono i leader della rivol- appuntamento per studiare le nuove strate-
Manca solo il bomber straniero, che ha chie- ta, che d’ora in avanti i tempi supplementari gie: «Stasera tutti all’Hollywood, ragazzi».

LOTTO cristiana, si presume coi testi VIVISEZIONE DIVORZI


Estrazione del 14/9/2010 sacri dentro. Ma da quanti an-
BARI 57 63 1 34 20 ni i giornali riportano notizie Hanno votato Quei figli assegnati
di chiese incendiate coi fedeli
CAGLIARI 25 45 58 80 51
dentro e le uscite bloccate per
una legge scandalosa sempre alla madre
FIRENZE 46 67 40 36 45
fare più vittime possibile? Ci Come segretaria dell’Associa- Nelle cause matrimoniali di se-
GENOVA 3 25 88 9 36 sono roghi blasfemi e roghi se zione per la tutela degli ani- parazione e di divorzio i giu- NORD: nubi irregolari con addensamenti più consistenti sulle Alpi
MILANO 48 51 37 18 40 non accettabili, accettati come mali “L’Arca della Valle” di dici quasi nel 99% dei casi centro-orientali, associati a qualche debole pioggia. Temperature in
76 12 65 17 7 inevitabili, data la grande sen- Barga, vorrei fare un applauso assegnano i figli alla madre. Se lieve calo, massime tra 22 e 27.
NAPOLI
sibilità degli islamici. a tutti i nostri europarlamen- la vita nacque da un uomo e da CENTRO: nubi sparse sulle Tirreniche, anche compatte in Toscana
PALERMO 45 54 6 18 68 tari di destra, di centro e di con locali fenomeni sui rilievi. Ben soleggiato altrove. Temperature
Angela Salvatori una donna, fu anche perché i
ROMA 19 26 88 57 52 sinistra che hanno votato per stabili, massime tra 24 e 28.
Imola (Bo) figli maschi profittassero della
la nuova legge scandalo sulla SUD: giornata soleggiata, salvo qualche nube sulla dorsale e mo-
TORINO 55 78 11 47 90 psicologia della madre e le desta variabilità lungo le coste tirreniche, specie quelle campane.
STORIA vivisezione Ue 86/609. In no- femmine del parallelo dei pa-
VENEZIA 87 47 76 42 79 Temperature in lieve rialzo, massime tra 24 e 29.
me dei 12 milioni di animali dri. Assegnando tutti i figli alla
NAZIONALE 39 23 10 28 3
Il comunismo che muoiono ogni anno nei madre, si determina uno squi-
laboratori europei, vorrei rin- librio psicologico.
10eLOTTO nemico della croce graziare questi europarlamen- Arnaldo Cantani
Alcuni vorrebbero equiparare tari super-pagati, per aver e.mail
1 3 12 19 25 26 45 46 47 48
il cristianesimo e il comuni- completamente ignorato le
51 54 55 57 58 63 67 76 78 87 quasi 100.000 firme raccolte
smo, che invece sono incon- TRASPORTI
ciliabili. Il cristianesimo rifiuta contro il testo di legge, nonché
SUPERENALOTTO l’odio di classe e la violenza gli appelli fatti tramite il ma- Come fare
La combinazione vincente: nifesto “La coscienza degli ani-
rivoluzionaria. Il totalitarismo per diminuire i costi
6 - 29 - 54 - 62 - 72 - 80 mali” firmato dal nostro mi-
e il comunismo tirannico fu-
Numero jolly: 5 Numero SuperStar: 29 nistro Brambilla insieme al Ryanair vuole far viaggiare i
rono combattuti risolutamen-
professor Veronesi. Ora, grazie passeggeri in piedi e far pagare
QUOTE SUPERENALOTTO te anche da Pio XI a da Pio XII.
a questi super-sensibili euro- la toilette. Si accettano pro-
• Nessun ”6” (jackpot € 134.896.436,10) • Il 1° luglio 1949 il Sant’Uffizio
parlamentari, i nostri animali
Nessun ”5+1” • Ai 28 ”5” vanno € 32.376,77 condannò il comunismo, de- poste per far scendere i prezzi
potranno essere sottoposti più
• Ai 2.668 “4” vanno € 339,78 • Ai 97.592 ”3” cretando la scomunica ai suoi dei biglietti ferroviari, dei tra-
volte ad esperimenti senza
vanno € 18,57. sostenitori. I crimini commes- sporti urbani e delle metro-
anestesia e altamente dolorosi,
QUOTE SUPERSTAR si dai regimi comunisti di tipo politane. Non c'è molto da li-
essere messi sotto sforzo fino
• Nessun “5 stella” • Ai 22 “4 stella” vanno sovietico riguardano circa 100 mare lì, sui treni si viaggia NORD: nubi irregolari con fenomeni concentrati su Alpi, Prealpi e
allo sfinimento e, per finire,
€ 33.978,00 • Ai 511 “3 stella” vanno € milioni di vittime, contro i cir- essere soppressi per inalazio- normalmente stipati oltre il pedemontane centro-orientali, oltre che su Friuli e Levante Ligure.
1.857,00 • Ai 7.781 “2 stella” vanno € 100,00 ca 25 milioni di vittime del ne di anidride carbonica, de- consentito. Dovrebbero essere Parziali schiarite in Romagna. Temperature stabili, massime tra 22 e
• Ai 49.245 “1 stella” vanno € 10,00 • nazismo. Stalin fece demolire le ferrovie a pagare i viaggiatori 27.
Ai 105.700 “0 stella” vanno € 5,00.
finito dalla legge atto “uma-
decine di chiese a Mosca. per convincerli a utilizzarle. CENTRO: nubi sparse sulle Tirreniche con deboli acquazzoni
nitario”. sull'alta Toscana. Soleggiato altrove. Temperature stazionarie, mas-
Gianfranco Nìbale Sonia Maria Ercolini Assunta Manno
e.mail sime tra 24 e 28, con punte di 30 in Sardegna.
• Montepremi: € 6.043.663,46 e.mail Barga (Lu) SUD: sole prevalente su tutte le regioni, salvo un po' di nuvolosità
sui settori campani. Temperature in aumento, massime tra 26 e 30.

Temperature previste oggi


Concessionaria per la pubblicità sul quotidiano Abbonamenti nazionali Per l’attivazione si prega di inviare i dati precisi dell’intestatario MIN MAX MIN MAX
! 12 mesi: 6 giorni .................................. € 290 dell’abbonamento, unitamente alla ricevuta del versamento effettuato, al
! 6 mesi: 6 giorni .................................. € 155 Fax 02.999.66.279 ANCONA 18 24 NAPOLI 18 27
! 3 mesi: 6 giorni .................................. € 85 Ufficio Abbonamenti e arretrati del quotidiano: Tel. 02.999.666 AOSTA 14 28 PALERMO 19 24
Corso Garibaldi n. 99 - 20121 Milano ! 12 mesi: 5 giorni .................................. € 250 e-mail: abbonamenti@libero-news.eu
Tel. 02.36586750 Fax 02.36586774 ! 6 mesi: 5 giorni .................................. € 130 Orario: 10.00-12.30 (dal lunedì al venerdì) BARI 17 25 PERUGIA 11 24
Via della Purificazione n. 94/95 - 00187 Roma ! 3 mesi: 5 giorni .................................. € 70 Arretrati del solo quotidiano: disponibili, salvo esaurimento scorte, le BOLOGNA 14 27 POTENZA 9 22
Tel. 06.95213200/01/02 Fax 06.95213233 copie dell’ultimo anno. € 3,00 cad. con richiesta scritta, accompagnata
Il versamento dovrà essere intestato a: dall’importo in valori bollati, indirizzata a Libero - Uff. Arretrati -
CAGLIARI 16 28 PRATO 12 26
e-mail: info@visibilia.eu
Editoriale Libero S.r.l. Viale L. Majno, 42 20129 Milano CAMPOBASSO 12 23 ROMA 15 27
Concessionaria per la pubblicità sul WEB Viale L. Majno, 42 - 20129 Milano
Numero verde
FIRENZE 12 25 TORINO 15 26
Modalità di pagamento: CERTIFICATO N. 6623 800-984824 ISSN 1591-0423
! versamento su C/C Postale n. 41953050 DEL 01/12/2009
GENOVA 20 25 TRENTO 11 26
WebSystem - Gruppo24Ore
Via Monte Rosa, 91 - 20149 Milano Italia ! bonifico banc. Banco di Brescia L'AQUILA 8 24 TRIESTE 19 23
Tel. +39 02 30223462 Fax +39 02 30223058 Ag. 5, via V. Veneto, Roma MILANO 16 26 VENEZIA 16 24
e-mail: marketing.websystem@ilsole24ore.com IBAN: IT67Y0350003205000000034492 La tiratura di mercoledì 15 settembre 2010
! Carta di credito sul portale www.libero-news.it è di 169.383 copie Dati meteo a cura di 3BMeteo.com,elaborazione grafica centimetri.it
sito internet: http:/websystem.ilsole24ore.com
32 Mercoledì 15 settembre 2010 COSTUME
COSTUME &
E SOCIETA
SOCIETÀ
@ commenta su www.libero-news.it

L’ANTI-VERONICA
COPPIE RITOCCATE

Addio viaggio
di nozze
Meglio il lifting
Tradizione vuole che la sposa
arrivi all’altare con indosso
qualcosa di vecchio, di pre-
stato e di nuovo. Sta di fatto
che di questi tempi quel qual-
cosa di nuovo può anche es-
sere una parte del corpo: dal
seno ai glutei, dal naso alle
labbra. Si chiama “wedding
surgery” ed è la nuova ten-
denza nata negli Stati Uniti e
pronta a contagiare anche
l’Europa. Per essere perfetti il
giorno delle nozze e per ini-
ziare una nuova vita anche
con un corpo messo a lucido, i
promessi sposi un po’ in là
con gli anni hanno lanciato la
moda del ritocco estetico in
attesa del fatidico sì. Tanto è
forte il desiderio di apparire
più belli di quanto non lo si sia
il giorno della passerella tra le
navate della chiesa che gli
sposi sono pronti a rinuncia-
re a una villa lussuosa o a un
viaggio oltreoceano pur di
IN COPPIA DA DIECI ANNI permettersi il ritocchino dal
Silvia Toffanin e Pier Silvio Berlusconi, chirurgo plastico. «Uno dei
A breve non ci sarà un’altra lady Berlusconi. figlio del premier, sono compagni da or- motivi che ha portato alla na-


mai 10 anni. Lo scorso giugno è nato il scita di certe tendenze - spie-
Silvia Toffanin al ruolo di moglie preferisce loro primo figlio, Lorenzo Mattia. La Tof- ga Alfredo Borriello, direttore
fanin farà presto ritorno sul piccolo scher- dell’unità operativa di chi-
quello di compagna di Piersilvio mo alla conduzione di “Verissimo” rurgia plastica dell’Ospedale
di Napoli- è il fatto che si ten-
de a sposarsi sempre più tardi
IL MATRIMONIO
::: FRANCESCO BORGONOVO che ti mettono a posto per la vita, anzi le ri- ben saldi: non faccio la comprimaria di e quindi non si ha più la fre-
fugge. «Forse il matrimonio mi spaventa nessuno, mette in guardia la ragazza. Non schezza dei ventenni, ciò
!!! Tendenza Toffanin. Non avremo a perché non vorrei mai che la persona che ! Non sento il bisogno mi nascondo, non tramo. E figurati se si comporta il desiderio del ri-
breve un’altra lady Berlusconi, grazie al mi sta al fianco ogni giorno, fosse lì solo di una cerimonia per mette a scrivere su Micromega o spedisce tocco».
cielo. Anche perché l’ultima che si è fregia- perché deve, ma non lo vuole. Vorrei che sentirmi più amata. Forse letterine di fuoco a Repubblica. Per non avere brutte sorprese
ta di questo titolo - Veronica Lario - ha la- mi scegliesse sempre, come io scelgo lui», La tendenza Toffanin prevede di conti- però è necessario calcolare
sciato qualche ferita aperta dietro di sé. dice. il matrimonio mi nuare a stare sulla scena e da “compagna” bene i tempi dell’intervento,
Come a Veronica, anche a Silvia Toffanin il spaventa perché non forse ci si sta più comode che da “moglie”. altrimenti si rischia di arriva-
carattere non manca. Fidanzata da dieci Niente fogli di carta vorrei mai che la persona Inoltre, fa sapere, lei in casa non ci si chiu- re all’altare con qualche se-
anni con Pier Silvio Berlusconi, dal quale de nemmeno morta. Vanity Fair, con il pi- gno sgradevole dell’operazio-
ha appena avuto il figlio Mattia, si distin- E va da sé che negandosi il legame sulla
che mi sta al fianco ogni glio birbantello di chi adombra confronti ne. Il consiglio dell’esperto è
gue per una ferrea volontà d’indipenden- carta ci si priva di tutta una serie di diritti giorno, fosse lì solo impegnativi, le chiede se - su richiesta del quello di programmare il ri-
za. per i quali in certe famiglie si scannereb- perché deve, ma non lo suo “compagno e datore di lavoro” - non tocco dai 6 ai 3 mesi prima del
«Non sento il bisogno di una cerimonia bero. Se non ci si sposa, tanto per dire, non vuole. Vorrei che mi smetterebbe di condurre programmi per matrimonio, ovviamente in
per sentirmi più amata», ha dichiarato in si divorzia nemmeno, e addio alle sontuo- crescere i bimbi. base alla tipologia dell’inter-
un’intervista a Vanity Fair, nell’intervista se liquidazioni. La Toffanin preferisce farsi scegliesse sempre, come io vento a cui ci si vuole sotto-
di copertina del numero oggi in edicola. aspettare dal suo Pier Silvio, si gode le gioie scelgo lui Imposizioni sgradite porre.
Parla da mamma e da compagna fedele, della maternità: «Questo figlio corona la Nel “wedding surgery” anche
IL LAVORO
ma non vuole ritagliarsi il ruolo di angelo nostra unione più di qualsiasi foglio di car- E lei: «Già non mi piace l’idea dell’impo- il ritocco estetico diventa
del focolare, di dama dietro le quinte. Vuo- ta», sentenzia. Racconta di aver pianto di sizione», precisa, «e comunque non lo ac- un’esperienza da vivere in
le essere libera di sfoggiare il proprio co- gioia al ritorno dall’ospedale e si permette ! Rispetto le donne che cetterei mai. Rispetto le donne che lavora- coppia. Secondo quando rife-
gnome e di proseguire la propria carriera la battutina affettuosa a nonno Silvio. Il lavorano a casa, spesso no a casa, spesso felici di farlo, ma io sarei rito dai chirurghi gli sposi ar-
nel migliore dei modi. E non dite che è rac- quale, appena visto il pargolo, avrebbe felici di farlo, ma io sarei frustrata. E questo malessere poi lo tra- rivano in clinica in coppia con
comandata, perché gli ascolti dei suoi pro- commentato (con un pizzico di invidia?): smetterei a mio figlio e al mio compagno. un progetto di remake condi-
grammi finora l’hanno premiata. «Stupendo. Caspita, quanti capelli». frustrata. E questo Andrebbe contro la mia natura indipen- viso e che a volte può coinvol-
Ecco, la sua fermezza suona come il mi- Quanto al fidanzato, per lui solo com- malessere poi lo dente». gere anche i parenti più pros-
glior antidoto alla “sindrome da ingratitu- plimenti. In sala parto, dice, «mi teneva la trasmetterei a mio figlio e Guai a chiuderla nelle prigioni dorate, la simi. Sono in primo luogo le
dine dell’ex velina” manifestatasi in altri mano e ha tagliato il cordone ombelicale. Silvietta. Perché forse lo sa anche lei che a suocere ad accodarsi per pic-
al mio compagno.
celebri casi e difficilissima da debellare. E poi, vestito come George Clooney in vivere nell’ombra del marito dopo un po’ coli interventi con il desiderio
Sintomi: esplosioni di ira, richieste difficili E.R., ha fatto il primo bagnetto a Lorenzo Andrebbe contro la mia ci si stanca e vengono brutti pensieri. Sca- di cancellare le rughe del con-
da accontentare, poca pietà. Silvia non si Mattia». . natura indipendente turiscono brutte missive. E separazioni torno labbra o rinvigorire i
accontenta delle nozze importanti, quelle Tanta dolcezza, ma i paletti li ha fissati anche peggiori. tessuti ormai cadenti.

Dal bacio storico al flirt con un’altra


Che delusione, anche Casillas, idolo delle donne, tradisce la sua Carbonero
::: FABRIZIO BIASIN campo con tanto di microfono lì al tradimento il passo sarebbe
MADRID in mano). Bacio tra Iker Casillas e Sara Carbonero stato breve. Lui smentisce
Il giorno della finale succede (macché Luciana, Viviana, Giu-
!!! C’era una volta questo ti- che il belloccio preso dall’eufo- liana... tutte balle) e ordina agli
zio, Iker Casillas, spagnolo, bel- ria slinguazza la sua bella in di- l’effetto Mondiale e i due fanno i avvocati di fare a pezzi la rivista.
loccio, portiere campione del retta Mondiale. Le immagini conti con la maledetta routine. E Sara? Mette il broncio e tace.
mondo con la faccia da bravo fanno il giro del mondo e tutti a Iker del resto di possibilità ne In fondo ’sta Luciana è la ex di
ragazzo. C’era una volta questa dire «che belli di qua, che cop- ha a bizzeffe e a quanto pare e Messi e, insomma, trattasi della
tizia, Sara Carbonero, spagnola, pia d’oro di là». Il trionfo più bravo a parare che a resiste- solita schifezza tra calciatori e
bonazza, giornalista per la Tele dell’amore, dei sentimenti e un re: secondo la rivista di gossip belle figliole. Amori che paiono
Cinco con la faccia di quella che sacco di altre fregnacce. Lui ci argentina “Paparazzi”, Iker solidissimi e invece son di carta
ti frega quando vuole. Si sono guadagna (e ti credo), lei pure (e avrebbe incontrato la modella velina: fragili come taralli tenuti
conosciuti, si sono attaccati, infatti finisce a fare la corri- argentina Luciana Salazar dopo troppo a mollo in un qualche vi-
hanno giocato insieme i Mon- spondente dalla Spagna per il match amichevole tra Argen- naccio. Il bacio più bello del
diali (lui in campo, lei a bordo Mediaset Premium). Poi cala tina e Spagna a Buenos Aires. Di mondo? Ma per piacere...
Mercoledì 15 settembre 2010 33
In Scozia È stato scoperto in una residenza aristocratica in Sco-
zia un poema inedito di Sir Walter Scott (1771-1832),
sero celati gli autografi ora riscoperti. Il poema, dal to-
no elegiaco, fu scritto durante uno dei soggiorni di Sir
considerato uno dei più grandi scrittori e poeti scoz- Walter e cita numerosi luoghi della zona, compresi
Scoperto poema zesi di tutti i tempi. La ritrovata poesia è intitolata The
Hills of Killearn e fa parte di una collezione finora
Aberfeldy e Callander. Nella collezione sono state ri-
trovate nove lettere dell’autore di Ivanhoe, una delle
finora sconosciuto ignota di documenti conservata a Cambusmore Hou-
se, vicino a Callander, in Scozia, di proprietà della fa-
quali riporta l’inedito poema, tutte indirizzate ad un
suo collaboratore. Gli autografi sconosciuti sono in
di Walter Scott miglia Baillie-Hamilton. Quando Walter Scott era un
giovane avvocato passò molte estati lì, dove poi rima-
mostra da questa settimana al McLaren Leisure Centre
di Callander.

@ commenta su www.libero-news.it

KEN FOLLETT
«I miei bestseller meglio di Manzoni»
Una nuova trilogia sul XX secolo, serie tivù in arrivo tratte dai suoi romanzi
L’autore britannico è una macchina da incassi. Con qualche sparata di troppo
::: ALESSANDRO CARLINI
LONDRA

!!! «Il Ventesimo secolo è si-


curamente uno dei più affasci-
nanti, anche perché ci appartie-
ne e ne abbiamo un’esperienza
diretta, è quello che meglio riu-
sciamo a raccontare». Il re dei
bestseller Ken Follett parla così
della nuova trilogia (The Centu-
ry) a cui sta lavorando. Il 28 set-
tembre uscirà il primo volume,
La Caduta dei Giganti (Mon-
dadori, pp. 1008, euro 25) e
Follett fornisce anche i tempi
che lo porteranno a concluder-
la. «Io scrivo in media un libro
ogni due anni. Mi impongo un
programma molto rigido, lavo-
rando ogni giorno, esclusa la
domenica, dalle sette di mattina
alle cinque di pomeriggio».
Lo scrittore britannico ieri ha
presentato a Londra, nella sede
di Channel 4, la fiction tratta dal
suo romanzo I Pilastri della Ter-
ra, che andrà in onda su Sky Ci-
nema HD a partire dal primo A GETTO CONTINUO
ottobre, e ha risposto alle do- Lo scrittore britannico Ken
mande dei giornalisti. Senza gli attori spicca la partecipazio- lavoro del gotico inglese, co- Follett in posa davanti a una
dubbio, come dice lui stesso, il ::: LA NOVITÀ ne straordinaria di Donald Su- struito in soli 38 anni, dal 1220 al vetrata della cattedrale di
Medioevo e il Ventesimo secolo therland, che diventa il conte 1258. La serie tv tratteggia Salisbury, un luogo che ha
sono i periodi storici sui quali si Bartholomew. E lo stesso Follett un’epoca di complotti per la ispirato i successi del re dei
è maggiormente concentrato. si è messo nei panni di un mer- successione al trono, dopo la bestseller La Presse
«Il primo volume della trilogia cante anglo-francese. «L’idea di morte del re Enrico I: lotte tra
coprirà un periodo dalla vigilia quel cameo mi ha affascinato Stato e Chiesa, e fra nobili sem-
della Prima guerra mondiale fi- fin da subito», ha detto lo scrit- pre più potenti, parla di strego- anche un personaggio che si la-
no al movimento delle suffra- tore, «e mi ha permesso di rivi- neria, incesti, violenza e passio- scia andare a commenti e bat-
gette, mentre i libri successivi vere esattamente quello che ni sconvolgenti. «La cattedrale è tute. Il suo segreto è l’organiz-
arriveranno a coprire tutto il se- avevo scritto». l’anticamera fra terra e Dio, la zazione: oltre alle tante ore la-
colo, fino al 1989». Ma non fini- La fiction segue molto fedel- luce è tutto», dice uno dei prota- vorate c’è la fase di controllo
sce qui. Follett è un vulcano di mente il libro e si vedono chia- gonisti, Tom il Costruttore, in- che è fondamentale, trattando-
idee, una macchina da libri e da ramente i consigli di Ridley terpretato dall’attore britanni- si di romanzi storici. «Di solito
soldi, basta pensare che i suoi PRIMO VOLUME Scott in quello che si può defini- co Rufus Sewell, il mastro che faccio leggere i miei libri al mio
Pilastri della Terra hanno ven- “La Caduta dei Giganti” è il re come un tuffo in un Medioe- per realizzare il suo sogno ed in- ex agente, a mia moglie e ai miei
duto 18 milioni di copie in tutto primo grande romanzo del- vo dai tratti forti, con scene nalzare una costruzione dal figli, e soprattutto ad alcuni
il mondo. E pensa già a quello la nuova trilogia dello scrit- spesso crude, con sangue e fan- fango verso il cielo deve affron- esperti di storia che mi segnala-
che scriverà dopo la trilogia sul tore britannico Ken Follett go in abbondanza, che rendono tare le terribili angherie di nobili no se ho fatto qualche errore».
intitolata “The Century” (in
secolo scorso. libreria dal 28 settembre).
bene l’idea di un’epoca in cui le potenti. Fra i suoi scrittori preferiti, ci
condizioni di vita erano molto Ma oltre a Tom sono tante le sono i pilastri della letteratura,
Nella cattedrale LA TRAMA diverse dalle nostre. Nelle bat- figure che si alternano nella se- come Jane Austen e Gustave
La trama prende le mosse taglie e in certe ambientazioni rie: monaci, vescovi, nobili, arti- Flaubert. «Scrivo in un modo
Sarà ancora un salto nel Me- alla vigilia dello scoppio ricorda molto Kingdom of Hea- giani, soldati, contadini, e abi- che non è sicuramente moder-
dioevo, e sarà ancora a Kin- della prima guerra mondia- ven, il film di Scott sulle crocia- tanti della città. no, ma simile allo stile del XIX
gsbridge, la cittadina inventata, le e della rivoluzione russa. te. «Hanno cercato di rendere al secolo», ha detto l’autore. Ma gli
“La Caduta dei Giganti” è
ma che si ispira, come spiega un'opera epica, drammati-
meglio la difficoltà della vita di Vendite record piace anche la letteratura italia-
l’autore, alla zona di Salisbury, ca, ricca di colpi di scena, quegli anni», ha affermato Fol- na: «Fra i miei preferiti ci sono Il
ad ovest di Londra, dove sorge nella quale s’intrecciano i lett, «ma con certi limiti, ad Si potrebbe dire che nella Gattopardo, l’ho letto due volte,
la maestosa cattedrale dei Pila- destini di cinque famiglie - esempio i denti bianchi degli at- carriera di Follett questo libro e anche Il Giardino dei Finzi-
stri della Terra. Tuttora è in la- una tedesca, una russa, una tori di Hollywood, che nel Me- sia stato una sorta di “cattedra- Contini». Invece di Gomorra di
vorazione anche lo sceneggiato americana, una gallese e dioevo erano impensabili an- le”, col record di 18 milioni di Roberto Saviano, conosce solo
una inglese. Sullo sfondo
di Mondo senza fine, il seguito dei tragici eventi storici in- che per le persone più giovani». copie vendute: è stato pubbli- la versione cinematografica, il
dei Pilastri, pubblicato nel ternazionali, Ken Follett Tutto ruota attorno alla co- cato per la prima volta nel 1989 libro non lo ha letto. Ma Follett
2007. La fiction sul bestseller in racconta i drammi personali struzione della grande catte- ma ancora oggi continua ad es- alla fine dell’intervista vuole fa-
arrivo su Sky, da 40 milioni di dei vari protagonisti: ricchi drale, che viene immaginata nel sere comprato, amato, studiato re una critica alla scuola italiana
dollari, si sviluppa su quattro aristocratici, poveri ambi- libro e nel film, ma che tutti pos- dai turisti che se ne vanno in gi- e alla nostra letteratura: «Per-
puntate, per una durata totale ziosi, donne coraggiose e sono ammirare se vanno a Sali- ro per la cattedrale di Salisbury ché fate leggere ai giovani I Pro-
volitive e, soprattutto le
di otto ore. Dietro ci sono grandi conseguenze della guerra sbury. Come ha fatto del resto alla ricerca dei particolari de- messi Sposi di Alessandro Man-
nomi come i produttori Ridley e per chi la fa e per chi resta a Follett, che lì ha trascorso molto scritti nell’opera. Ma Follett ol- zoni? Così credono che leggere
Tony Scott, mentre nel cast de- casa. tempo per studiare quel capo- tre ad essere il re dei bestseller è sia incredibilmente noioso».
34 Mercoledì 15 settembre 2010 CULTURA
@ commenta su www.libero-news.it

Kerouac ritrovato Non di rado è la vicenda editoriale di un libro a farne la storia. Nel caso di On
the road, il romanzo di Jack Kerouac, bibbia della beat generation, ad ali-
le regole. Pubblicato per la prima volta dalla Viking nel 1957, On the road esce
sette anni dopo la sua scrittura. Quest’ultima Kerouac la stese, in circa tre set-
mentare l’ansia del mito è stata una versione - quella della prima pubblica- timane, al ritorno dal viaggio nell’aprile del 1951. Subito dopo la prima pub-
Esce “On the road” zione americana del 1957- assai meno rivoluzionaria di quanto non lo fosse blicazione, cui seguirono tre ristampe in un anno, l’immaginario del pubbli-
l’originale del 1951. A rendere possibile una verifica è la prima edizione ita- co si accese. Il romanzo divenne il simbolo di tutti i nuovi valori generazio-
Versione originale liana della stesura primigenia del romanzo, pubblicata dalla Mondadori con
il titolo On the road. Il rotolo del 1951 (pp. 390, euro 12). Quando lo scrittore
nali: dalla libertà personale all’amicizia. A infiammare l’interesse furono poi i
particolari che circolavano sul romanzo: l’autore lo aveva scritto di getto su di
scritta su rotolo americano decise di raccontare il viaggio fatto nel West con l’amico Neal Cas-
sady era al suo secondo romanzo e rispetto al primo decise di cambiare tutte
un unico rotolo di carta battuto a macchina durante l’itinerario nell’Ovest. In
realtà Kerouac durante il suo viaggio del rotolo su cui poi scrisse non aveva

COLOMBO
Dostoevskij riscritto
Il Grande Inquisitore
è Silvio Berlusconi
L’ex toga firma l’introduzione alla nuova traduzione
del capolavoro russo. Per parlare male del Cavaliere
::: MARTINO CERVO


MANI PULITE
!!! Dal grande inquisito al Nella foto, Gherardo Colombo,
Grande Inquisitore. L’estrema tra gli uomini immagine del pool
nobilitazione di Silvio Berlu- di Mani Pulite, attualmente al
sconi arriva dalla penna me- vertice dell’editore Garzanti, ha
no sospettabile, quella di scritto una lunga postfazione per
SUA EMITTENZA
Gherardo Colombo, già perno la nuova edizione tradotta da
di Mani Pulite ai tempi belli e Serena Vitale del Grande In-
oggi presidente della Garzanti ! Il Grande quisitore di Dostoevskij (sotto, la
Libri. Inquisitore, poi, copertina) edito da Salani. Il suo
L’ex pm ha da poco aggiun- si avvale della saggio si intitola “Il peso della
to una sua «riflessione» alla libertà” e cerca di attualizzare il
pubblicazione del “Grande televisione per capolavoro russo. Ovviamente in
Inquisitore”, celeberrimo ca- mantenere chiave anti-Berlusconi Lapresse
pitolo del capolavoro di Fëdor a livelli infantili
Dostoevskij “I fratelli Kara- lo sviluppo mentale
mazov”. L’operazione dal
punto di vista letterario ovvia- di chi nel suo deliberato sgancia- vissuto il suo autore». E allora, sono relegati a tarda notte. I un’operazione che mi puzza-
mente non è discutibile: si la guarda, mento dal contesto. Tanto benché paraculescamente contenuti dei cosiddetti talk- va. “Vedi che cosa è successo
tratta di alcune delle pagine per mistificare che, venerdì scorso, la pre- Colombo spieghi che «non è show sono, salvo rare ecce- qui? Questo secondo me è un
più dense dell’intera lettera- sentazione all’interno del Fe- detto che oggi il Grande In- zioni, disancorati dai fatti, reato di porcata... Cari Davigo
tura mondiale, sulle quali
l’informazione, stival Letteratura di Mantova quisitore corrisponda a un dalle ragioni e dai torti e pre- e Colombo, cavoli vostri, en-
tentare un’interpretazione è per indirizzare verso ha registrato uno scambio di soggetto visibile», spiega poi scindono dalla logica». tro domattina trovate una so-
impresa a dir poco ardua. Nel un pensiero vedute non esattamente con- che il medesimo «attraverso luzione che dal punto di vista
racconto narrato da Ivan, il superficiale unico, cordi tra lo stesso Colombo la pubblicità influenza non Inquisitore giuridico non faccia una pie-
grande russo immagina Cri- (già autore di “Sei Stato tu? La solo gli acquisti ma anche gli ga perché devo procedere e
sto che ritorna sulla terra nel
ove il discernimento Costituzione attraverso le do- stili di vita [...] Si avvale della
o Grande Fratello? non voglio rischiare una
pieno dell’attività dei tribuna- è sostituito dalla mande dei bambini”) e la televisione per mantenere a È soprattutto su questo che, sconfitta dal tribunale della
li dell’Inquisizione spagnola, banalità e dai professoressa Serena Vitale, livelli infantili lo anche all’interno del progetto Libertà”».
finendone in pratica imputa- luoghi comuni. l’autorevole ordinario di Let- sviluppo mentale del “Grande In- Fu Colombo, poi, a spedire
to. Il monologo che il “pm” teratura russa all’Università di chi la guarda, quisitore”, non un tenente colonnello della
indirizza a Gesù è tra i vertici TG E TALK SHOW cattolica di Milano che ha ri- per mistificare sono mancati i Guardia di Finanza, a Monte-
della produzione artistica de- tradotto per Salani “Il Grande l’informazione, dubbi e le per- citorio per acquisire i bilanci
gli ultimi secoli: condensa il ! I notiziari Inquisitore”. per indirizzare plessità. Del resto, del Partito socialista dei cin-
nodo del potere, il dramma verso un pensiero l’afflato civile fa il que anni precedenti. Napoli-
della libertà, il mistero della
censurano superficiale uni- paio con tutta la tano - allora presidente della
generalmente Il grande peso
natura, la vertigine dell’espe- co, ove il discer- storia di Colombo, Camera - con un pizzico di
rienza religiosa, l’abisso del li- le notizie sgradite, della libertà nimento è sosti- animatore con sconcerto chiamò Borrelli,
bero arbitrio, fulminanti cen- quelle che La «riflessione» dell’ex giu- tuito dalla bana- Piercamillo Davigo gran capo del Pool. Seguirono
ni di intuizione introspettiva. dice si intitola “Il peso della li- lità e dai luoghi della Società civile chiarimenti un po’ imbaraz-
Insomma, l’uomo.
metterebbero bertà”. È una ricognizione di comuni». Segue e dei suoi circoli zati: Colombo parlò di «equi-
in evidenza una trentina di pagine che ri- appassionata con Nando Della voco», e per chiudere la cosa
Una critica mancanze, legge Dostoevskij alla luce concione che Chiesa. Ma è con ci volle una nota di Napolita-
inefficienza della considerazione che «la perde riga dopo Tangentopoli che no. Il resto è storia nota: le di-
indispensabile concezione filosofica del riga il nesso con Dostoevksij Gherar- missioni di Di Pietro, il Pool
Non a caso si tratta di pa- o contraddizioni; Grande Inquisitore non è de- per guadagnarlo a favore di do diventa Colombo: lui, già che si scioglie, Tonino in po-
gine che hanno prodotto fiu- enfatizzano stinata a rimanere rinchiusa composte e trite analisi socio- pm dello scandalo dei fondi litica, Borrelli in conservato-
mi di autorevolissima critica l’attività nel mondo delle idee [...], è culturali: «I notiziari censura- neri Iri e della P2, diventa una rio, Colombo in Garzanti. A
filosofica, letteraria, psicologi- di chi governa destinata ad essere applica- no generalmente le notizie star in jeans, Lacoste e siga- spiegare su carta e al pubblico
ca. Diffondere questo altissi- ta». Rivendica dunque una sgradite, quelle che mettereb- rette in team con Di Pietro e - che Dostoevskij ha scritto il
mo capolavoro - che può vi- anche quando spendibilità “politica” delle bero in evidenza mancanze, appunto - Davigo. Tonino in- Grande Inquisitore ma inten-
vere di vita propria anche è inesistente pagine del romanzo: «Il suo inefficienza o contraddizioni; terrogava, lui spulciava le car- deva denunciare i rischi del
estrapolato dal romanzo di o negativa; modello sociale (del Grande enfatizzano l’attività di chi te e Piercamillo detto Pierca- Grande Fratello, in tutte le sue
cui costituisce un decisivo ca- Inquisitore, ndr) è utilizzato governa anche quando è ine- villo vergava le richieste di au- tremende sfaccettature. E lo
pitolo - resta opera notevole.
contribuiscono anche oggi. [...] Si avvale di sistente o negativa; contribui- torizzazione a procedere. Co- ha fatto per cercare di farci di-
È la «riflessione» che lo ac- alla divinizzazione tecniche sconosciute sia scono alla divinizzazione del sì la metteva lo stesso Di Pie- ventare tutti, come spiega il
compagna a suonare appena . del vertice all’epoca in cui è collocato il vertice». E ancora: «I pro- tro: «Io andavo da Davigo o piccolo inquisitore Gherardo,
appena strumentale, specie racconto sia ai tempi in cui è grammi di approfondimento da Colombo e segnalavo «cittadini consapevoli».
CULTURA Mercoledì 15 settembre 2010 35
@ commenta su www.libero-news.it

ancora la più pallida idea. Aveva già in mente il libro - durante il percorso ziò un labor limae per rendere il testo pubblicabile: innanzitutto lo ribattè in
prendeva appunti e compilava diari - ma non aveva alcuna macchina da scri- pagine separate, poi ne rivide la struttura e per la pubblicazione diede carta
vere. Solo dopo il suo ritorno a New York iniziò a lavorare a macchina e lo fece bianca al suo editore Malcon Cowley per apportare le modifiche necessarie.
su di un rotolo che assemblò personalmente. Kerouac non scrisse di getto ma Tutto ciò, dalla falsa scrittura d’istinto alle revisioni sostanziali, potrebbe
decise di farlo «libero come Joyce», mettendo in prova una sintassi che scom- contenere la mitologia nata attorno al romanzo, per la sua vicenda editoriale
pagina tutte le regole. Le ripetizioni si accavallano, la prosa si fonde con una innalzato a simbolo di una generazione ma sottovalutato dal punto di vista di
poesia di ascendenza whitmaniana, le scene si susseguono senza vera coe- precursore letterario. In realtà la sperimentazione sintattica e la prosa non
sione. Alla fine di questo meditato progetto di sperimentazione lo scrittore perdono di interesse perché meditate. Viceversa, la consapevolezza intellet-
sapeva bene che il suo inedito era troppo innovativo e appena terminato ini- tuale che precede il rotolo del 1951 ne aumenta la portata rivoluzionaria.

FALLACI
::: segue dalla prima

.
RENATO FARINA

(...) di amare, e persino di odiare,


specialmente la morte. Ma an-
la nostra appartenenza a questo
popolaccio, a questa storia cri-
stiana, loro tutt’e due atei. Oria-
na prese la forma di Libero. Ver-
sava inchiostro sul Corriere, ma
Una L’ANNIVERSARIO
Oriana Fallaci, una delle più grandi gior-
naliste e scrittrici della storia italiana,
nata a Firenze il 29 giugno 1929, è scom-

donna
che di odiare insieme a te i due questo inchiostro diventava san- parsa nella sua Toscana il 15 settembre
nemici della vita e amici della no- gue ribollente su Libero. del 2006, a causa del cancro che lei aveva
stra morte, cioè 1) l’islam, con i Non voglio però qui racconta- ribattezzato “l’Alieno” olycom
suoi kamikaze e la sua pretesa di re l’epopea di questo giornale:
ergere moschee per segnare il non siamo mica morti. Bensì
dominio sulla nostra terra, 2) il Oriana. Fiorentina. La città non per metterlo al mondo: ma il pri-
nichilismo vigliacco del multi- le ha dato il “Fiorino d’oro”, vilegio di tenerlo nel proprio
culturalismo dove nulla ha peso neanche una via le ha intitolato. ventre, di nutrirlo col proprio
salvo la resa ai forti, il nichilismo Destino di fiorentini grandi. So- sangue, di custodire la responsa-
dell’eutanasia e dei medici con- no convinto che abbia voluto bilità della sua venuta al mondo è
vinti di avere trovato la pozione morire a Firenze, oltre che per le tutto femminile. È l’unico modo
dell’eternità. Il nichilismo di tutti campane e il resto, anche per po- per restare immortali, mettere al
questi scimuniti che non sanno tersi annegare in Firenze sulla mondo un altro essere umano».
che la libertà prima che un diritto pietra dove giace. Oriana è scritto
è un dovere, una disciplina, una una volta. Sulla lapide, sulla tom- Identità orgogliosa
severità dolcissima perché imita ba nuda e linda nel Cimitero agli
quello che ci hanno insegnato le Allori, sta scritto due volte “Fi- Pare di sentirla parlare. Le frasi
madri e le nonne: amare la vita. renze” (nata e morta lì). Alfa e scandite come se dicesse versi di
Sono passati quattro anni da Omega, ma nei confini di Firen- lirici greci. La stessa profondità.
quel 15 settembre in cui sei mor- ze. Cioè nel cuore della bellezza, Perciò è magnifico che gli italiani
ta, signora Oriana. che è infinita, non muore, ed è la ricordino. Uno scrittore se non
Dice monsignor Fisichella, promessa di felicità. E poi anche entra nelle budella degli altri è
l’amico delle ultime ore, che la il mestiere: “Scrittore”. Non morto. Oriana invece ci è entrata
sua stanza guardava la cupola di scrittrice ma scrittore. Per lei le e ci entra. Non lascia in pace.
Santa Maria in Fiore. Oriana era parole non erano parole, ma Sentite come descrive l’amore
una donna che morendo guar- realtà, figli, carne sua. al proprio uomo e alla propria
dava la bellezza materna della Senatore no, non è scritto. madre nello stesso giro di frasi.
cupola fiorentina; e senza farsi Ciampi non la volle senatore a vi- «Le due creature che amavo di
benedire con l’acqua santa e con ta. Nonostante le 70mila e più fir- più (Alekos Panagulis e la mam-
le unzioni dei preti però vuole me raccolte da Libero, o forse ma Tosca, ndr). Le amavo tanto
immergersi nel suono delle cam- proprio per questo. Ma milioni che dividere il mio amore per lo-
pane cattoliche apostoliche to- l’hanno amata e l’ameranno lo ro era una fatica quasi dramma-
scane come nelle acque natali stesso. Per fortuna. Finché buo- tica; voglio dire, il tempo che pas-
della sua mamma. na parte degli italiani sceglierà savo con l’uno mi sembrava ru-
Siamo innamorati di Oriana. E Oriana come proprio campione, bato a quello che avrei dovuto
anche devoti, e le rendiamo gra- nonostante la denigrazione os- passare con l’altra e… Una della
zie. E guai a chi ce la tocca. Se Li- sessiva dedicatale in vita e la tra- scale, tra piano terreno e primo
bero infatti adesso c’è, ed è così, scuratezza delle sue tesi arrivata piano, nella mia casa di campa-
con il suo piglio senza tenerumi, post mortem, c’è speranza. Pen- gna, è quella che unisce l’appar-
evitando di ricopiare sul margine sare a Oriana significa rifiutare la tamento dove viveva la mamma
destro della realtà quello che dice fuga dalla nostra condizione. Ma e l’appartamento dove vivevamo
la sinistra, molto noi di questa il tutto senza disperarsi. Pren- io e Alekos. Ebbene, quando ero
scuola di scrivani e di lettori lo dendo posizione, amando la vita lì con entrambi, era tutto un cor-
dobbiamo a Oriana Fallaci. Ha e questa Italia. Come lei nessu- rere su e giù per quelle scale… Su
aiutato un popolo intero ad ac- no. Il 15 settembre del 2006 l’Alieno si portava via e giù, su e giù. Poi, di colpo, nel gi-
corgersi di quanto portava den- Se questo articolo spingesse ro di pochi mesi, l’immobilità. Se
tro di sé e forse se ne vergognava, anche solo un paio di persone a la grande Oriana. Ora, quattro anni dopo, ne erano andati tutti e due».
sentiva le stesse cose di Oriana, riprendere in mano un volume «Sono italiana» ha scritto la
ma non trovava la potenza delle di Oriana, uno qualsiasi, o ad ac- sentiamo ancora la mancanza del suo coraggio Fallaci in “La Rabbia e l’Orgo-
sue parole, ed era deriso e tratta- quistarlo in libreria per leggerne glio”. Ma che cosa significa que-
to come un clan di baluba. qualche pagina ad alta voce in sta parola? Qual è la nostra iden-
casa, o magari in poltrona da soli, una basata su una precisa scelta loni quando persino in America che mi commuovono di più è tità? «È precisa e bando alle
Articolo folgorante sentendo dietro la voce di bam- morale)». Non è questa la nostra una donna coi pantaloni non po- quella preistorica di una donna chiacchiere: non prescinde da
bini, beh, sarebbe raggiunto lo condizione umana? Cioè sce- teva entrare in un locale pubbli- incinta. Una volta la mostrai a un una religione che si chiama reli-
Quando uscì, quel sabato di scopo del giornalismo. gliere, dire di sì o di no, amare o co». Ma sapeva bene, lei che non amico: “Guarda che splendore”, gione cristiana e da una chiesa
settembre 2001, l’articolo-libro Lo descriveva così la Fallaci, non amare? era stata madre come la materni- e lui rispose: “Vuoi dire che orro- che si chiama Chiesa Cattolica».
di Oriana Fallaci sul Corriere del- reinventandolo. Per lei infatti Ho appena finito di dire che tà fosse persino più virile della re”. Finì in una rissa. Sulla mater- Piaccia o no, siamo così. La pri-
la Sera, il primo che si accorse di non era uno sguardo dato non avrebbe gradito, Oriana, di guerra. Ha dettato alla Annun- nità mi arrabbio sempre, con po- ma musica che sentiamo na-
come Oriana avesse scoperto dall’elicottero sul mondo in finire in una classifica femminile. ziata: «Se mi chiedete qual è per che parole l’ho fatto anche nel scendo è quella delle campane.
l’America, avesse messo il piede fiamme, prendendo appunti co- Eppure lei ha ridato nuova forma me il simbolo della bellezza fem- piccolo libro quando penso che Insopportabile per noi l’idea di
sulla luna, scoperto il vaccino me testimone distaccato, ma il all’essere donna interpretando minile, io non penso alla Venere gli Italiani sono il popolo con la un mondo diverso: «Niente an-
contro il cancro (ahimè quello lasciarsi coinvolgere in questa in modo irresistibilmente fem- di Milo o a Sofia Loren. Penso a più bassa natalità dell’Occiden- geli, niente Madonne, niente in-
no) fu Libero. Feltri dopo aver guerra che è la vita. Ha scritto: minile parti ritenute da uomini. una bella donna incinta. C’è te. Mi sembra un tradimento, censo». Questa vita è una guerra
letto restò folgorato. La conosce- «Su ogni esperienza personale Con le sue treccine da bambina qualcosa di potente, di trionfan- una vigliaccheria verso il proprio dove dobbiamo ricordarci che
va bene. I due non si sopportava- lascio brandelli d’anima e parte- bella è corsa in Vietnam insegui- te, di ineguagliabilmente bello in Paese, la propria cultura, la pro- questa è la nostra stoffa. Ha scrit-
no peraltro. Ma non riuscivano a cipo a ciò che vedo o sento come ta dalle pallottole, che a Città del una donna che porta in sé un’al- pria società, anzi: verso la vita! to nell’intervista a se stessa: «Na-
fare a meno l’uno delle ingiurie se riguardasse me personalmen- Messico la abbatterono. Lucia tra vita. Una donna deformata da Avere il privilegio di mettere al scere è il miracolo dei miracoli e
dell’altro, e si amavano dentro te e dovessi prendere una posi- Annunziata, che le è stata amica, un pancione che chiude un altro mondo un altro essere umano! vivere è il regalo dei regali». Sarà
quel comune sentire la forza del- zione (infatti ne prendo sempre ha raccontato: «Portava i panta- essere umano. Una delle statue Lo so che bisogna essere in due morta. Ma mica tanto.
36 Mercoledì 15 settembre 2010
@ commenta su www.libero-news.it

::: Spettacoli Gasparri e Chiamparino


si sfidano in casa di Lilli
Miss Italia nel salotto di Vespa I braccianti africani di Rosarno Il sindaco di Torino Sergio Chiamparino e il presidente dei
senatori del PdL Maurizio Gasparri saranno ospiti di Lilli Gruber
Appena conclusa la premiazione di Miss Italia 2010, “Porta a porta” Che fine hanno fatto i braccianti africani che nello scorso a “Otto e mezzo”, alle 20.30 su LA7. Interviene in studio anche
dedica al concorso la puntata di stasera su Raiuno alle 23.20. Oltre alla gennaio fecero scoppiare una rivolta a Rosarno (Reggio Ca- il notista politico del Corriere della Sera Massimo Franco.
nuova reginetta, Francesca Testasecca, saranno ospiti di Bruno Ve- labria). Il documentario “Sangue verde” (Raitre ore 23.15) ne All’interno, la rubrica “Il punto”, a cura di Paolo Pagliaro.
spa, Milly Carlucci e Emanuele Filiberto. RAIUNO ORE 23.20 racconta l’odissea. RAITRE ORE 23.15 LA7 ORE 20.30

La Blasi riapre stasera le Iene

ILARY CI PRENDE GUSTO


«Che attore Totti, quasi quasi facciamo una sit-com insieme»
::: ALESSANDRA MENZANI pure una sit-com divertente.
“Love Bugs” e quella della Mar-
!!! Bruno Vespa infuriato PRIMA SERATA cuzzi sono divertenti».
con la Iena Sabrina Nobile per Ilary Blasi conduce le “Iene Show” Le hanno mai proposto il cine-
un servizio post-Campiello; il stasera su Italia 1. panettone?
capo dell’opposizione Pier Lui- «Sì. Ma ero impegnata con i
gi Bersani paroliere di una can- miei bambini, sarei dovuta an-
zone d’amore poi interpretata dissidi tra Fini e Berlusconi par- dare lontano per un mese, pro-
da Mariano Apicella; un’inter- lano già tutti i giornali, quindi prio nel periodo estivo. Non ero
vista a un ex ladro di apparta- sarebbe interessante scavare convinta».
menti e un Cassano insolita- nell’intimità di moglie e mari- Ha seguito Miss Italia?
mente sbottonato sulla vita pri- to». «Non esiste settembre senza
vata e pronto a volare da Fran- Lei ha una certa esperienza... Miss Italia. Una sbirciatina la
cesco Totti. Queste e altre chic- «Direi di sì». dai per forza. Penso sia una bel-
che stesera, nella nuova edizio- Ora lei e Totti siete una sorta di la esperienza per chi partecipa.
ne delle “Iene Show”, da stasera Sandra e Raimondo degli spot Da bambina il mio modello
in prime time su Italia 1. Vodafone... Pensate mai di fare erano Milly Carlucci e Raffaella
Ilary Blasi, è il suo quarto anno coppia anche al cinema o in una Carrà».
da capo Iena. Non c’è showgirl fiction? Crede che il mondo dello spet-
che non dichiari di volere il suo «Per strada ce lo chiedono tante tacolo sia un posto di iene?
programma. Non si sente asse- persone, ma a livello di concre- «In qualsiasi luogo di lavoro ci
diata? ta proposta, al momento sareb- sono sfide, competizioni, invi-
«Le capisco, al loro posto direi be impensabile, perché Fran- die tra colleghi, ma io sono
la stessa cosa. Le Iene sono un cesco si allena tutti i giorni. In sempre stata abbastanza tran-
bel format e se non lo condu- futuro? Beato chi c’ha un oc- quilla. Ho iniziato con Passapa-


cessi già, lo sognerei». chio…». rola e da allora ho conservato
Ma perché lei resiste? Ossia? tante amicizie».
«Non mi piace auto-giudicar- «Chi vivrà vedrà». Come quella con Silvia Toffa-
mi. Ma evidentemente da quat- Ma ammetterà che Totti, negli nin. Che mamma è?
tro anni il trio – Luca, Paolo ed HA SFASCIATO UNA VETRINA CON L’AUTO spot, è un attore comico porten- «Non l’avrei mai immaginata in
io – funziona. C’è spontanei- toso. versione materna, come d’altra
tà». ! Mi piacerebbe fare George Michael drogato alla guida «Dice? Glielo dirò. Comunque è parte non ho mai immaginato
Tra i servizi di stasera ci sarà un programma vero, è molto spontaneo, è bra- me stessa e fatico pure ora a
qualcosa sui Tulliani? nuovo, che nasce Dovrà farsi due mesi di carcere vissimo. Chissà...». farlo. Silvia è bravissima, mi ha
«Tratteremo il caso, magari an- Antonio Cassano ha detto che stupito. Ma non parliamo solo
che solo con una battuta in stu-
con me. Oppure Fumare marijuana costa a George Michael otto settimane di carcere e vorrebbe giocare ancora in Na- di bimbi e pannolini».
dio». una sit-com una multa di 1.250 sterline. Il Tribunale inglese ha condannato l’ex zionale con Francesco. Crede Cosa ne pensa del fenomeno
Lei che opinione si è fatta? UN NUOVO FORMAT leader degli Wham per guida sotto l’effetto di droghe. La pena è par- che lui ci possa ripensare? Belen?
«Mah. Il protagonista è lui, in- ticolarmente severa perché già nel 2007 il cantante era stato accusato «No. Ha preso una decisione e «Ci sono sempre stati. Dieci-
vece tutti hanno parlato di lei. per gli stessi motivi. All’origine un incidente il 4 luglio a Londra: Geor- penso resti quella». quindici anni fa c’era “Non è la
Non condivido l’accanimento ! Fenomeni come ge Michael era stato trovato accasciato sulla sua Range Rover dopo Pensate a un terzo figlio? Rai”. Poi le veline. Personaggi
sulla Tulliani. Lo dico da moglie Belen ci sono sempre essersi schiantato contro una vetrina nella zona nord di Londra. «Per ora no». che fanno poca gavetta e poi
e da mamma». stati: il rischio è All’arrivo della polizia aveva tentato di mettere in moto e fuggire, ma Dopo le Iene cosa vorrebbe fa- esplodono. E la fortuna di que-
Come intervista doppia, sareb- quello di sparire era stato fermato. Negativo all’etilometro ma non alle canne, che la re? sto lavoro. Come il Gratta e vin-
be più stuzzicante un confronto popstar ha ammesso di aver fumato prima di mettersi alla guida. il «Mi considero ancora agli inizi. ci: puoi vincere cento euro, ma
Fini-Berlusconi o Fini-Tulliani? .FENOMENO BELEN periodo di carcere sarà probabilmente dimezzato e Michael verrà af- Mi piacerebbe un programma anche un milione di euro. Il pe-
«La coppia fa più notizia. Sui fidato alla sorveglianza dei servizi sociali per il resto ella pena. nuovo, che nasce con me. Op- ricolo è quello di sparire».

Commedia con Panariello e Brignano


I licenziamenti da ridere di Sharm El Sheik SCOPERTA DA PIERACCIONI
L’attrice Laura Torrisi
«Senza le volgarità dei cinepanettoni»
::: ANNAMARIA PIACENTINI dice Enrico Brignano, «che lo stesso gior- Saraceni) compagna di Leonardo Pie-
no dell’uscita del film conclude all’Arena raccioni è splendida mamma in attesa:
!!! “Sharm El Sheik”, film diretto da di Verona il suo tour teatrale. E aggiunge: «Nascerà a dicembre e sarà una femmi-
Ugo Fabrizio Giordani, è ispirato ad una «Mi fa pensare ad Alberto Sordi in “Una nuccia», confessa la Torrisi, «a Natale
storia vera: «Il progetto è nato dal licen- vita difficile” di Dino Risi. Ma qui affron- avremo un bel regalo». Intanto Pierac-
ziamento di un amico che lavorava to il problema. Noi non ci suicidiamo co- cioni, a giugno del 2011, partirà con il suo
all’Alitalia», spiega il regista, «un dirigen- me accade in Francia. Il mio presidente nuovo film e a maggio lei inizierà una fic-
te sbattuto fuori dall’azienda. Si vede che si chiama Saraceni (Giorgio Panariello), tion. Dopo aver girato “Una moglie bel-
i tempi sono cambiati perché una volta i è un uomo molto cattivo, riconoscibile lissima”, diretta dallo stesso Pieraccioni,
capi non li mandavano a casa». In uscita in tanti imprenditori senza scrupoli. Per Location da sogno e intrighi sono ben trivio, non mi interessano. Nel nostro è richiestissima: «Ma certi ruoli non mi
dal 17 settembre con il marchio Medusa, ottimizzare i costi mi ha messo in ballot- lontani dalle storie raccontate dal cine- film corale siamo stati attenti a non ca- interessano», conclude, «anch’io ho ri-
è una commedia all’italiana vissuta tra taggio con il collega De Pascalis (Mauri- panettone natalizio. Infatti Brignano dere in quel genere dove la comicità è fiutato i cinepanettoni per le riprese au-
sogni, vizi e virtù, incorniciati da un tema zio Casagrande). Ma è dal mutuo da pa- prosegue: «Qui non ci sono tette e culi, svilita dalle parolacce». Un film corale daci e le troppe parolacce. Cosa che in
comune: la precarietà del lavoro, dei rap- gare e la famiglia da mantenere che na- giriamo in costume da bagno solo per- che vede 14 attori protagonisti tra cui Ce- “Sharm El Sheik”non ho trovato. Nina, il
porti umani e del potere : «Interpreto Fa- sce l’idea vincente: raggiungerlo sul Mar ché siamo a Sharm El Sheik. Non ho mai cilia Dazzi, Michela Quattrociocche, Lu- personaggio che interpreto mi assomi-
bio Romano un venditore di polizze assi- Rosso, dove sta trascorrendo le vacanze fatto i cinepanettoni, e non li farei. I ruoli dovica Bizzaglia, Walter Santillo, e Fio- glia molto. È una ragazza semplice che
curative che sta per essere licenziato», e convincerlo a cambiare idea». da romano in quei film, biechi e legati al retta Mari. C’è anche Laura Torrisi (Nina crede nei valori della vita».
SPETTACOLI Mercoledì 15 settembre 2010 37
@ commenta su www.libero-news.it
Complimenti per la trasmissione di FRANCESCO SPECCHIA
Minoli vs Piroso, su Ambrosoli la concorrenza perfetta Minoli sottraeva Piroso, invece, giocava
sull’accumulo. E proiettava l’intera vi-
cenda nel racconto del corpo, nello spa-
!!! Ci sono casi -rari- in cui le sgomi- co: la vita e la morte attraverso il doloro- dallo Ior, dalla P2 e da quanto di più di assai diversi. zio drammaturgico della scena di Ve-
tate di palinsesto, le anticipazioni delle so calvario da servitore dello Stato oscuro abbia afflitto la prima Repubbli- Minoli, mantenendo lo stile glabro al- Drò; citando il teatro di Jerzy Grotowsky
orazioni civili, gli esprit di narcisistica dell’avvocato Giorgio Ambrosoli, l’ ca; che riuscì ad tornare ad imporre la Walter Cronkite, ha imbastito un rac- e Marco Paolini, battuteggiando (l’inizio
bravura traprofessionisti dellatelevisio- “eroe borghese” - secondo la definizio- l’onore dello Stato; che finì morto am- conto per immagini e narrazione (ri- surreale col Carosello sul “dolce miele
ne fanno bene alla televisione. ne di Corado Stajano- che si trovò con- mazzato da un killer di Cosa Nostra spolverando una sua vecchia intervista Ambrosoli” inquadra un’epoca), e fa-
Prendete “Qualunque cosa succeda. tro un pezzo dello Stato stesso. Il tema mandato da Sindona nel silenzio inna- a Sindona dell’83) chirurgico e senza cendo esplodere nella platea emozioni,
Storia di Giorgio Ambrosoli” con cui era la straziante vicenda del professioni- turale di Enrico Cuccia. Bene. Pur senza sbavature. E così facendo, ha pure chakra nel corpo d’un’Italia malata. Ad
Gianni Minoli nella Storia siamo noi sta integerrimo che si trovò ad essere in- conoscere l’uno il lavoro dell’altro, Mi- estratto dal cilindro lo scoop di Andreot- applaudire c’era il figlio di Ambrosoli,
(Rai) ha anticipato di qualche giorno goiato nel buco di centinaia di miliardi noli e Piroso hanno compiuto un’opera ti che di Ambrosoli commenta «Se l’è Umberto, col nipotino chiamato come il
“Speciale Ndp- Mi scusi, avvocato Am- del 1974 lasciati sulle spalle della collet- di riscrittura storica minuziosa e giorna- cercata», roba che i giornali ci hanno nonno. Le parole si strozzavano in gola.
brosoli”(La7). L’argomento era identi- tività da Michele Sindona, dalla mafia, listicamente perfetta. Certo, in due mo- campato per una settimana. Laddove Avercene, di concorrenza così, in tv.

LA REGINETTA
Vince Miss tatuaggi
Ma almeno non è trans
E Radio Vaticana attacca la sfida sulla più bella d’Italia .
PREMIO DEDICATO
AL FRATELLO
::: DANIELA MASTROMATTEI A sinistra, Francesca Te-
::: DATI E MISURE stasecca, Miss Italia
!!! Ha vinto la bellezza. Ha 2010, in un momento del
vinto Francesca Testasecca, CHI È SEGNI PARTICOLARI concorso. Nel tondo, uno
19 anni, di Foligno, alta un Nata il primo aprile del 1991 a Tre tatuaggi (che temeva la pe- dei tre tatuaggi della Te-
metro e 74 centimetri, lunghi Foligno, è alta 1,74, ha capelli nalizzassero nella gara): uno, sul stasecca: quello sul fian-
capelli neri, grandi occhi az- neri e occhi azzurri. Si è appena fianco destro, rappresenta un co destro rappresenta un
diplomata all'istituto tecnico tu- fiore, ed è dedicato al fratello Ni-
zurri, sul mistero, sul pettego- ristico, in futuro vuole fare l'assi- cola; quello sulla schiena, con le fiore ed è dedicato al fra-
lezzo (“trans-rovescio della stente di volo, ma vuole iscriversi iniziali della madrina, Melina; in- tello Nicola
medaglia”), sulle polemiche anche a un corso di recitazione. fine una farfalla stilizzata dedica-
che ogni anno si costruiscono Tra i suoi sogni c'è quello di di- ta alla sua migliore amica, Tizia-
più o meno ad arte su Miss ventare attrice. na, sul piede destro. dare in onda sulla televisione
Italia per rendere il concorso pubblica uno spettacolo così
più appetitoso. Sulla schiena con le iniziali ta da bambina», si definisce demoralizzante?». Zanardo ri-
Con tutte le selezioni, le della madrina, Melina, e sul «orgogliosa, testarda e anche corda quanto si sia già detto
prove, i raggi x a cui vengono piede destro una farfalla sti- sincera». Alla domanda: come «sulla banalità di questi con-
sottoposte le concorrenti pri- lizzata dedicata alla sua mi- reagisci ai momenti difficili? corsi dove le donne vengono
ma di arrivare sulla passerella gliore amica, Tiziana. Che Risponde: «Trovo sempre il trattate come oggetti». E an-
di Salsomaggiore, non serve esagerazione, ma almeno non motivo per risalire». La bellez- che se «negli ultimi anni si è
una Lucarelli qualsiasi a far è un trans. za è un passaporto per l’amo- aggirata questa critica» chie-
notare a tutti che forse tra le Premiata in diretta tv su re? «È difficile per me come dendo alle ragazze sui loro
60 finaliste c’è un trans. Un Raiuno da Sofia Loren, Fran- per qualsiasi altra persona, studi, attitudini aspirazioni, e
trans che corrisponderebbe al cesca giunta a Salsomaggiore così sono i sentimenti». Fran- ritenendo che così «le si toglie
numero 53. Nome: Alessia con il titolo di Miss Umbria, cesca è stata scelta tra 12 fina- dall’idea di essere ritenute
Mancini, 24 anni, alta un me- riporta la corona nella sua re- liste dalla giuria (Rita Rusic e carne da macello», nello stes-
tro e 84, Miss Lazio. Si sa, il gione dopo 48 anni. Guillermo Mariotto, presi- so momento, «la telecamera
pettegolezzo più è di basso li- Naturalmente come tutte le dente Flavio Insinna), ma so- dà il meglio di sé inquadran-
vello e più piace. Per giorni la fanciulle che passano per Sal- prattutto dal pubblico attra- do seni, cosce e sederi».
rassegna ha conquistato le somaggiore sogna di fare l’at- verso il televoto. Tant’è che la un successo e il più grande liane», sottolinea la Azzalini. Accetta le critiche sportiva-
prime pagine dei quotidiani e trice. Un diploma di Istituto serata finale è stata seguita da successo è stata la finale». Sarà anche per questo che mente la Carlucci: «È un con-
le copertine dei settimanali. tecnico turistico nel cassetto e 5.678.000 spettatori per il 29 Quasi sei milioni di spettatori Radio Vaticana si è sentita in corso di bellezza, la bellezza
Ma ecco la più bella d’Italia, tanta voglia di volare come per cento di share. Canale 5 in media e punte di oltre 7,2: il dovere di scendere in campo: c’è e le telecamere la devono
la reginetta 2010, Francesca assistente di volo: «Ma vorrei ha risposto con i 3.229.000 picco massimo alle 22.45 con «Uno spettacolo che punta inquadrare, altrimenti sareb-
Testasecca. Segni particolari: anche iscrivermi a un corso di spettatori (14,31 per cento) de Flavio Insinna che improvvi- ancora troppo sul corpo». Per be come essere a un concorso
un fiore tatuato sul fianco de- recitazione». Poi, se proprio le Lo spaccacuori. Soddisfatti sava insieme alle miss in gara. esprimere le sue critiche, di magistrati o altro». Intanto
stro ben in vista («dedicato a dovesse capitare, partecipe- per gli ascolti la conduttrice «Ha funzionato il gioco delle l’emittente del Papa dà voce a a Milly (promossa) viene
mio fratello Nicola, 24 anni, rebbe volentieri a un reality Milly Carlucci, la “patron” Pa- parti tra la giuria e le ragazze», Lorella Zanardo, autrice del chiesto di condurre Miss Italia
con il quale ho un forte lega- come il Grande Fratello o la trizia Mirigliani e il capostrut- nonostante le polemiche sui documentario “Il corpo delle anche l’anno prossimo. Ma-
me»). Ma poi si scopre che di Talpa, ma, precisa: non l’Isola tura di Raiuno, Antonio Azza- voti troppo bassi. Ma siamo donne”, che nell'intervista si gari senza Emanuele Filiber-
tatuaggi ne ha addirittura tre. dei famosi. «Timida e riserva- lini: «Le tre serate sono state «un bel vivaio di bellezze ita- chiede: «Che senso ha man- to.

La moglie del principe Filiberto


Dietro le sbarre in corsetto e giarrettiere SCOSCIATA
Una Clotilde Cureau mai vista Olycom
Clotilde Cureau sexy al Crazy Horse
::: FRANCESCA D’ANGELO del “Crazy Horse” maturate nel settore. Però ternet, il succinto abbigliamento spazia dalle
sempre di spogliarelli si tratta… Eppure la prin- piume alle giarrettiere, senza dimenticare i vestiti
!!! Lui balla con le stelle, lei con le sexy po- cipessa di Savoia è ben fiera di questa sua svolta trasparenti. Per assistere allo spettacolo, i france-
liziotte. Non è esattamente l’idillio romantico so- artistica, tanto da costruirci sopra una teoria po- si dovranno scucire 95 euro. Qualcosa comun-
gnato da ogni coppia italiana, ma tant’è: in casa litico-sociale: «Davanti alla crescita degli estremi- que in rete già si trova: su YouTube c’è un assag-
Savoia pare che le cose vadano così. Prima Ema- smi, dei quali le donne sono spesso le prime vit- gio dell’inizio della performance della francesina.
nuele Filiberto è stato tentato dal fascino delle time, credo che sia molto importante difendere La nostra cammina languidamente sul palco,
danze latine a “Ballando con le stelle”, ora è la la femminilità, l’erotismo e la libertà», spiega. Il sulle note di una dolce canzone, nascosta da un
volta della sua dolce consorte, Clotilde Courau, riferimento implicito è alla proposta, avanzata in telo a frange. Inoltre, secondo le indiscrezioni
decisa a convertirsi in ballerina. Peccato che la Francia, di votare per la messa al bando del velo trapelate la Courau, stretta in impermeabile nero
bella attrice francese abbia optato non per il li- integrale islamico. Niente di meglio, dunque, di e corsetto, si abbandona anche a una sexy lotta
scio o per il tango argentino, bensì per il berlu- un piccante spogliarello. Venticinque le date pre- con maliziose poliziotte, con tanto di tacco 12 ai
sque. Tradotto: per gli spogliarelli sexy. Già. A viste, quattro i numeri a serata, per uno spetta- piedi.
partire da settembre la Courau si esibisce al colo interamente dedicato alla libertà sessuale. Chissà cosa ne pensa Emanuele Filiberto, re-
“Crazy Horse”, «il cabaret», assicura lei, «più ele- Un tema su cui la Courau metterà anima e, so- duce dalla castissima tre giorni di “Miss Italia”, di
gante e all’avanguardia del mondo». Ora, nessu- prattutto, corpo. A vestirla (si fa per dire) è lo sti- questa rivoluzione sessuale portata avanti dalla
no mette in dubbio la fama e la professionalità lista Cavalli. Stando alle foto che circolano su In- mogliettina…
38 Mercoledì 15 settembre 2010 SPETTACOLI TV

a cura di Giorgio Carbone


I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
Canale 5 ore 21.10 Rete 4 ore 21.10 Rete 4 ore 23.20 Italia 1 ore 24

Il peccato e la vergogna Out of time American history X Aspettando Zelig off


Il superfumettone di Canale 5 è ormai giun- Giallo ben congegnato con tutti gli effetti che Un ex galeotto appena libero si unisce a una Aspettando Zelig off, Italia Uno fa un amarcord
to alle battute conclusive. Gabriel Garko scattano. Denzel Washington è uno sbirro della banda di neonazisti. Ma si pente quando vede il della trasmissione, riproponendo sketches che
continua nel suo festival delle crudeltà. Ma- Florida sospettato per la morte dell’amante. fratellino percorrere la stessa strada. Ottimo hanno lanciato nella trasmissione alcuni comi-
nuela Arcuri ritrova un vecchio amore. Eva Mendes l’ex moglie che lo sospetta. cast e acute osservazioni sull’America violenta. ci oggi noti come Ale e Franz (nella foto).

RAI UNO RAI DUE RAI TRE CANALE 5 ITALIA UNO RETE QUATTRO LA 7
6.30 TG1 - Previsioni sulla 7.00 Cartoon Flakes 8.00 La Storia siamo noi 6.00 Prima Pagina 6.15 La tata “Cena con ruo- 6.40 Mediashopping 6.00 TGLa7 - Meteo -
viabilità CCISS Viag- 10.00 Cult Book Storie “La lista di Golda” 7.55 Traffico - Meteo 5 - te di scorta” con Fran 7.10 Più forte ragazzi “Ri- Oroscopo - Traffico -
giare informati “Victor Erofeev “Il 9.00 Il ragazzo che sorride Borsa e Monete Drescher torno pericoloso” con Informazione
6.45 Unomattina “Ospiti: buon Stalin”” (Commedia, 1968) con 8.00 TG5 Mattina 6.40 Cartoni animati Sammo Hung Kam-Bo 7.00 Omnibus
Cicchitto e Franceschi- 10.15 TG2 E... state con co- Alfredo Adami. Regia 8.40 Mattino Cinque. 8.40 Kyle XY 8.10 Starsky & Hutch “L’im- 9.55 (ah)iPiroso. Condotto
ni”. Condotto da Mi- stume - TG2 Mattina - di Aldo Grimaldi. Condotto da Federica “Le bugie che legano” postore” con Paul Mi- da Antonello Piroso
chele Cucuzza, Eleono- TG2 Medicina 33 - 10.40 Cominciamo bene Panicucci e Paolo Del 9.35 Smallville “La mutan- chael Glaser 10.55 Otto e mezzo (Replica)
ra Daniele Meteo 2 Estate “Le nuove ma- Debbio te” “Gelo a Smalville” 9.05 Hunter 11.25 Hardcastle and McCor-
10.00 Verdetto Finale. 11.00 I Fatti Vostri. Condotto dri”. Condotto da Mi- TG5 - Ore 10 11.25 Heroes “Castro Connection” mick “Episodio pilota:
Condotto da Veronica da Giancarlo Magalli chele Mirabella e (all’interno) “Un grande passo” con Fred Dryer Il giudice e il pregiudi-
Maya 13.00 TG2 Giorno - TG2 Arianna Ciampoli 11.00 Forum 12.25 Studio Aperto - Meteo 10.30 Ieri e oggi in tv cato - seconda parte”
10.50 Appuntamento al E... state con costume TG3 Minuti - TG3 - 13.00 TG5 - Meteo 5 13.00 Studio Sport 10.50 Il Peccato e la Vergo- con Brian Keith
cinema - Medicina 33 Rai Sport Notizie - Me- 13.40 Beautiful 13.35 MotoGP - Quiz gna “Quarta puntata” 12.30 J.A.G. - Avvocati in
Che tempo fa 14.00 Pomeriggio sul Due teo 3 - TG3 Fuori TG 14.10 CentoVetrine 13.40 I Simpson con Gabriel Garko, divisa “Valore” con
11.00 TG1 “Islam e Cristianesi- 13.00 Cominciamo bene 14.45 Solo desserts (Comme- “Il nemico di Homer” Manuela Arcuri David James Elliott
11.05 Occhio alla spesa. mo, quale conviven- Estate - Condominio dia, 2004) con Lauren 14.10 My name is Earl TG4 - Meteo - Vie d’I- 13.30 TG La7
Condotto da Alessan- za?”. Condotto da Ca- Terra Holly, Costas Mandy- “Il touchdown di talia notizie sul traffico 14.00 Boeing Boeing (Com-
dro Di Pietro terina Balivo, Milo In- 13.10 Julia con Susanne lor. Regia di Kevin Randy” con Jason Lee (all’interno) media, 1965) con Tony
12.00 La prova del cuoco. fante Gartner Connor. 14.40 Camera Cafè 13.50 Il tribunale di Forum - Curtis, Jerry Lewis. Re-
Condotto da Antonella 16.10 La signora in giallo 14.00 TG Regione - Meteo - TGCom - Meteo 5 15.30 Camera Cafè Ristretto Anteprima gia di John Rich.
Clerici “Camera con delitto” TG3 - Meteo 3 (all’interno) 15.40 Cartoni animati 14.05 Sessione pomeridiana: 16.00 Atlantide - Storie di
13.30 TG1 - TG1 Focus con Angela Lansbury 14.50 Cominciamo bene 16.15 Pomeriggio Cinque. 16.40 Il mondo di Patty il tribunale di Forum uomini e di mondi.
14.00 TG1 Economia 17.00 Numb3rs “Contagio” Estate - Condominio Condotto da Barbara “Scambi di personalità 15.10 Hamburg Distretto 21 Condotto da Natascha
14.10 Bontà loro. Condotto con David Krumholtz Terra D’Urso - seconda parte” “La chiave mancante” Lusenti
da Maurizio Costanzo 17.45 TG2 Flash L.I.S. - 15.00 Dalla Camera dei De- TG5 Minuti “Dov’è la nostra con Thomas Scharff 18.00 Relic Hunter
15.00 Se... a casa di Paola. Meteo 2 - Rai TG Sport putati Question time - (all’interno) Patty? - prima parte” 16.20 Arrangiatevi! (Comme- “Volo di mezzanotte”
Condotto da Paola - TG2 Interrogazioni a rispo- 18.50 Chi vuol essere milio- 17.35 Ugly Betty “Intrighi dia, 1959) con Peppino con Tia Carrere
Perego 18.45 Extra Factor. Condotto sta immediata (Diretta) nario. Condotto da e... coniglietti” De Filippo, Vittorio 19.00 NYPD Blue “Indagine
16.15 La vita in diretta. da Francesco Facchi- 15.40 TG3 Flash L.I.S. Gerry Scotti 18.30 Studio Aperto - Meteo Caprioli. Regia di a quattro mani” con
Condotto da Lamberto netti con Alessandra 15.45 TG3 GT Ragazzi 20.00 TG5 - Meteo 5 19.00 Studio Sport - Mauro Bolognini. Dennis Franz
Sposini, Mara Venier Barzaghi 16.00 Cose dell’altro Geo 20.30 Velone. Condotto da Sport Mediaset Web 18.55 TG4 - Meteo 20.00 TG La7
TG Parlamento - TG1 - 19.35 Squadra Speciale 17.40 Geo & Geo Enzo Iacchetti 19.30 Tutto in famiglia 19.35 Tempesta d’amore 20.30 Otto e mezzo
Che tempo fa (all’int.) Cobra 11 “Veleni” Meteo 3 (all’interno) 21.10 Riassunto: Il Peccato e “Chi è il capo?” 20.30 Walker Texas Ranger “Ospiti: Maurizio Ga-
18.50 L’eredità 20.30 TG2 - 20.30 19.00 TG3 - TG Regione - TG la Vergogna 20.05 I Simpson “Come na- “Il coraggio di Jacob” sparri e Sergio Chiam-
20.00 TG1 20.35 Rai Sport Regione Meteo 21.15 Il Peccato e la Vergo- scono i Burns e come con Chuck Norris, Cla- parino”. Condotto da
20.30 Soliti ignoti 20.45 Da Monaco Calcio, 20.00 Blob gna “Quinta puntata”. nascono le api” rence Gilyard Lilli Gruber
21.10 Ti lascio una canzone. UEFA Champions Lea- 20.10 Seconde chance Con Gabriel Garko, 20.30 Mercante in fiera 21.10 Out of time (Thriller, 21.10 A proposito di Schmidt
Condotto da Antonella gue Fase a gironi pri- 20.35 Un posto al sole Manuela Arcuri 21.10 Le Iene Show - Nuova 2004) con Denzel Wa- (Drammatico, 2002)
Clerici ma giornata Bayern 21.05 Chi l’ha visto? 23.30 Nuova edizione Matrix edizione, prima punta- shington, Eva Mendes. con Jack Nicholson,
23.20 Porta a Porta “Miss Monaco - Roma (Dir.) “Il caso Orlandi e la “Prima puntata”. Con- ta “Bruno Vespa - Pier Regia di Carl Franklin. Kathy Bates, Hope Da-
Italia”. Condotto da 22.45 90° Minuto Champions scomparsa di Sara dotto da Alessio Vinci Luigi Bersani - il 23.15 I bellissimi di Rete 4 vis. Regia di Alexander
Bruno Vespa 23.20 TG2 Scazzi”. Condotto da 1.00 TG5 Notte - Meteo 5 Power Balancee”. Con- 23.20 American History X Payne.
0.55 TG1 Notte 23.40 Stile Federica Sciarelli Notte dotto da Luca e Paolo (Drammatico, 1998) 23.45 TG La7
1.25 Che tempo fa 0.10 Rai 150 anni. La Storia 23.15 Doc 3 “Il sangue ver- 1.30 Velone. Condotto da e Ilary Blasi con Edward Norton, 23.55 Delitti (Replica)
1.30 Appuntamento al siamo noi “Alcide De de”. Condotto da Enzo Iacchetti (Replica) 0.00 Aspettando Zelig Off - Edward Furlong. Regia 1.00 Otto e mezzo (Replica)
cinema Gasperi: Un uomo di Alessandro Robecchi 2.20 In tribunale con Lynn I debuttanti famosi di Tony Kaye. 1.40 Alla corte di Alice con
1.35 Sottovoce Stato” 0.00 TG3 Linea notte “Ricominciare” “Prima puntata” 1.35 TG4 Rassegna Stampa Cara Pifko

LE ALTRE EMITTENTI 8.30 Disaster Date 14.00 Deejay Hits


7 Gold 9.40 Odeon 24: Col Baffo 18.00 Happy Hour
9.00 Paris Hilton’s 15.55 Deejay TG alla scoperta di... 19.00 Milano sicura
My New BFF 16.00 Deejay Hits 7.00 Il mondo segreto di 10.20 Odeon 24: Zoom 19.15 TGL
Rai 4 Iris 10.00 Summer Hits 18.55 Deejay TG Alex Mack con Lari- 10.40 Odeon 24: 19.45 Qui Studio A Voi
18.00 4400 “Il piano di 17.15 L’amore si fa largo 11.30 Lovetest 19.00 The Club sa Oleynik Videocommunity - Stadio
Jordan” (Commedia, 2006) 12.30 MTV The Summer 19.30 Deejay Music Club 8.00 TG7 Il Sole24Ore 23.00 Eros graffiti
18.45 Battlestar Galactica con Mo’nique. Regia Song 21.00 I-Tunes Festival 12.30 TG7 11.00 Odeon 24: 0.00 Superzap
“Rivelazioni” con di Phat Girlz. 13.05 Teen Cribs 22.00 Deejay Chiama Italia 13.30 TG7 Sport Odeon News 0.15 Shopping in Poltrona
Edward James Ol- 19.00 Ti racconto un libro 13.30 Disaster Date Story 14.05 Viaggiando TV 12.00 Odeon 24:
mos 19.15 Anica Flash 14.05 The City 23.00 The Club 14.20 Pomeriggio con Odeon Shopping Antenna 3
19.35 Roswell “Ballo di 19.20 24 “Stagione 7: Re- 15.05 TRL on the Road 0.00 The Flow Casalotto 20.00 Blu Sport 7.00 Speciale Sport
nozze” con Jason demption - 1a parte” “Milano” (Dir.) 1.00 Deejay Night 17.55 The Black Stallion 20.30 In tempo reale 8.00 Shopping in Poltrona
Behr “Stagione 7: Re- 16.00 MTV The Summer 19.00 TG7 21.45 Alta velocità 12.04 Orario continuato
20.25 Alias “L’indice” con demption - 2a parte” Song Canale Italia 19.30 Diretta Stadio... 22.30 Blu Sport 13.00 Shopping in Poltrona
Jennifer Garner 20.55 TGCom - TGCom 16.30 Summer Hits Speciale Champions 23.00 Videocommunity -
6.00 Notizie Oggi 18.30 Io tubo
21.15 Legittima offesa - Cinema e Dintorni 18.00 Lovetest League I Corti
9.00 Meteo 19.00 Azzurro Italia news
While she was out 21.05 L’ultima missione 19.05 TRL on the Road 20.00 Casalotto 0.30 Odeon 24: Funari
9.05 Mattino Italia 19.40 TG Economia
(Thriller, 2008) con (Azione, 2008) con “Milano” (Repl.) 20.30 Diretta Stadio... Forever
11.40 Meteo 19.45 Le ricette di Giorgia
Kim Basinger, Lukas
Daniel Auteuil. Regia 20.05 Taking The Stage 11.45 CantaItalia Speciale Champions 1.30 Odeon 24: 20.15 Io tubo
Haas. Regia di Susan
di Olivier Marchal. 21.00 My Life as Liz 13.00 Pomeriggio Italia League Videocommunity - 20.30 Forte & Chiaro
Montford.
23.05 L’uomo con la scarpa 22.00 Hard Times 18.00 Le Comiche 23.15 CNR TV News Il Sole24Ore 23.00 Azzurro Italia Notte
22.35 Underbelly
rossa (Commedia, 23.00 South Park 18.30 Canale Italia News 0.00 TG Notte
“Un uomo fortuna- Odeon Telelombardia
to” “L’epilogo” con 1985) con Tom 23.30 Speciale MTV News 20.00 Le Comiche
Caroline Craig Hanks. Regia di Stan 0.00 30 Seconds To Mars: 20.30 TG Canale Italia 8.00 Odeon 24: Zoom 7.00 Buongiorno TelePadania
0.10 Animal (Azione, Dragoti. Top 50 US Rockstars 20.50 Meteo 8.30 Odeon 24: Lombardia 20.30 TG Nord
2005) con Ving Rha- 0.35 Anica Flash - TGCom “Quarta parte” 21.00 Cantando e Ballando Videocommunity - 9.30 Shopping in Poltrona 21.00 TG Nord Sport
mes, Terrence 23.25 Meteo Il Sole24Ore 13.03 Orario continuato 21.07 Made in Padania
Howard. Regia di
MTV Deejay Tv 23.30 Seratissima 9.00 Odeon 24: Con i 13.45 QSVS News 21.15 TG Politica
David J. Burke. 8.00 Teen Cribs 13.55 Deejay TG 1.30 Notte Canale Italia piedi per terra 14.35 Shopping in Poltrona 21.28 TG Mondo
SPETTACOLI TV Mercoledì 15 settembre 2010 39
a cura di Giorgio Carbone
I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
Steel ore 21 Family ore 21 Solaris ore 21 Premium Cinema ore 22.35

Driven Ex Solaris The departed


I brividi della Formula Uno giostrati da uno Sei coppie entrano in crisi quando alcuni ex dei Un astronauta è inviato in una stazione spazia- La polizia riesce a infiltrare un suo uomo (Di Ca-
specialista dell’azione, Renny Harlin. Stallone partners ritornano in gioco. L’episodio miglio- le dove gli occupanti danno segni di squilibrio. prio) nella gang di Jack Nicholson. Non sanno
è il veterano costretto a tornare in pista quando re è quello recitato da Carla Signoris e Silvio Or- Si squilibra anche lui. Remake piatto di un fanta che Jack ha già un uomo nella polizia. Buon pro-
la sua squadra rischia di perdere la Formula. lando. Ma anche Bisio fa la sua figura. classico russo. Uno dei flop di Clooney. dotto commerciale, tra i migliori di Scorsese.

I FILM LO SPORT TELEFILM SHOW E DOCUMENTARI RAGAZZI


16.05 Rosamunde Pilcher: 14.00 Motori, Trofeo Abarth 500 2010 20.00 Il mondo di Patty DY 19.00 Come è Fatto D 17.20 Iron Man NCK
Liberi di volare Varano: Gara 1 (Replica) SP2 20.00 La tata 19.05 Extreme Makeover Home 17.25 Leone il cane fifone CN
Con Henriette Richter-Röhl FL 14.00 Calcio, UEFA Champions League “Zampetta d’agnello è servita” FL Edition “The Vitale Family - 17.30 I Simpson
16.40 Il coraggio delle aquile Fase a gironi Manchester Uni- 20.00 ICarly NCK prima parte” SKU “Tafferuglio in famiglia” F
Con Jules Sitruk SCF ted - Rangers (Replica) SP3 20.05 Law & Order - Criminal In- 19.10 Mega: Fabbriche “UPS” NGC 17.50 Le nuove avventure di
16.50 Machan - La vera storia 14.30 Rubrica Champions Club ES tent “Il sapore della vendetta” FC 19.30 Come è Fatto D Scooby Doo CN
di una falsa squadra 14.45 Motori, Trofeo Abarth 500 2010 20.30 Dharma & Greg 19.55 L’ascesa del denaro 17.50 Fan Boy e Chum Chum NCK
Con Dharmapriya Dias SCMa Varano: Gara 2 (Replica) SP2 “Oltre il muro” FL “Banche e potere” THC 17.55 I Simpson
17.05 Nell 15.00 Ciclismo, Vuelta 2010 20.30 I Jefferson FR 20.00 David Letterman Show SKU “Dolce e amara Marge” F
Con Jodie Foster MGM 16a tappa (Sintesi) ES 21.00 Charlie’s Angels FR 20.00 Top Gear D 18.10 Spongebob NCK
17.15 Incompreso - Vita col figlio 15.00 Rubrica Uefa Champions Lea- 21.00 Numb3rs “Per un pugno di dia- 20.10 Quei secondi fatali “Il disastro 18.15 I combattenti di Bakugan:
Con Anthony Quayle C gue Review SP1 manti (primo ep. V stagione)” FC della diga di Trento” NGC Nuova Vestroia CN
17.30 Nella morsa del ragno 15.30 MotorSport Ep. 29 (Repl.) SP2 21.10 I maghi di Waverly DY 20.40 Mega: Strutture 18.50 American dad
Con Morgan Freeman SCM 16.00 Ciclismo, Vuelta 2010 21.10 Prima tv - Prima stagione, “Carcere high tech” NGC “Lacrime di un Clooney” F
17.30 S. Darko 17a tappa (Diretta) ES 14o episodio Glee “Hell-O” F 21.00 Extreme Makeover Home 19.05 Blue Dragon CN
Con Daveigh Chase SC1 16.00 Beach volley, Swatch-FIVB 2010 21.35 Hannah Montana Edition “La famiglia Mc Farland 19.20 I Griffin “A cena con la mafia” F
17.50 Un giorno perfetto Aland (Replica) SP2 “La passione di Oliver” DY - prima parte” SKU 19.30 Beyblade CN
Con Isabella Ferrari SCH 16.00 Calcio, UEFA Champions League 21.50 Numb3rs “Sequestri lampo” FC 21.00 L’ultimo sopravvissuto 19.55 Leone il cane fifone CN
18.35 Love and Dance Fase a gironi Barcellona - 21.55 Ghost Whisperer “Kimberley, Australia” D 20.15 I Simpson “A denti stretti” F
Con Mateusz Damiecki SCF Panathinaikos (Replica) SP3 “Combinazione letale” FL 21.00 Una famiglia a dieta 20.20 I pinguini di Madagascar NCK
18.50 Il peggior allenatore del 16.30 Icarus Ep. 24 (Repl.) SP2 21.55 The Troop NCK “Famiglia Huzzey” FL 20.25 Le avventure di Billy &
mondo 17.00 Rugby, Sei Nazioni 2010 22.00 Quelli dell’intervallo DY 21.00 Documentario “Un leone chia- Mandy CN
Con David Koechner SCMa Francia - Irlanda (Sintesi) SP2 22.00 Charlie’s Angels mato Christian” THC 20.40 I Simpson
19.00 I sette senza gloria 17.30 Tennis tavolo, Europeo Donne “Gli omicidi” FR 21.10 Tempeste dell’altro mondo “Proposta semi-decente” F
Con Michael Caine MGM Team: finale (Differita) ES 22.00 Prima tv Glee “Come Madonna” F “Tempeste di sabbia” NGC 20.45 Spongebob NCK
19.05 Fuga dal futuro 18.00 Premier League Review SP1 22.05 Quelli dell’intervallo DY 21.50 Extreme Makeover Home 20.50 Johnny Bravo CN
Con Matthew Broderick C 18.00 Basket, Serie A maschile 23a gior-
22.15 Fiore e Tinelli DY Edition “La famiglia Mc Farland 21.10 Spongebob NCK
19.20 Retrograde nata Caserta - Bologna (S) SP2
22.25 Isa T.V.B. NCK - seconda parte” SKU 21.15 Star Wars: The Clone Wars CN
Con Dolph Lundgren SCM 18.00 Calcio, UEFA Champions League
22.30 The Sleepover Club DY 22.00 River Monsters “Pesce siluro” D 21.30 Spongebob NCK
19.20 L’era glaciale 3 - L’alba dei Fase a gironi Twente Enschede
22.50 Grey’s Anatomy 22.00 Gli eroi di Trafalgar THC 21.40 Full Metal Alchemist CN
dinosauri SC1 - Inter (Replica) SP3
“Amore e fiducia” FL 22.05 Armageddon NGC 22.05 Hero 108 CN
19.35 Dietro le linee nemiche 3 - 18.25 Rubrica Olympic Magazine ES
22.50 C.S.I. NY “La preda” FC 23.00 David Letterman Show 22.30 I Fantastici 4 CN
Missione Colombia 19.00 Rubrica Eurogoals Flash ES
23.00 Jinx DY (Replica) SKU 22.55 Titeuf CN
Con Ken Anderson SCH 19.00 Rubrica Serie A The Movie
21.00 Solaris Episodio 1 (Repl.) SP1
Con George Clooney SCMa 19.00 Rubrica Wrestling WWE Su- CANALI PREMIUM DIGITALE TERRESTRE
21.00 One Eyed King perstars Episodio 11 (Repl.) SP2
0.35 Heroes “Genesi”
Con William Baldwin SCM 19.10 Rubrica All Sports ES Joi con Milo Ventimiglia
Premium Calcio 2
21.00 Ex 19.20 3-Giorni a Burghley 2010
19.20 Friday Night Lights “Partita 1.35 Star Trek Classic “Viaggio verso 20.45 Calcio, UEFA Champions League
Con Claudio Bisio SCF (Differita) ES
bagnata, partita fortunata” con Eden” con William Shatner Fase a gironi prima giornata Real
21.00 Il fiore del male 19.30 Rubrica Goal deejay SP1 Kyle Chandler Madrid - Ajax (Diretta) € 10
Con Nathalie Baye C 20.00 Rubrica UEFA Champions Lea- 20.10 Leverage “Il sesto giurato” con Premium Cinema 0.00 Calcio, UEFA Champions League
21.00 Oscuri Presagi gue Prepartita (Dir.) SP1 Timothy Hutton Fase a gironi prima giornata Zili-
18.40 I love Radio Rock (Commedia,
Con Mark Harmon MGM 20.00 Rugby, Tri Nations 2010 Austra- 21.00 Dr. House - Medical Division na - Chelsea (Differita) € 5
2009) con Michael Hadley, Char-
21.00 Il giardino del perdono lia - Nuova Zelanda (Sint.) SP2 “Fallimento epico” “Il tiranno” lie Rowe. Regia di Richard Curtis.
Con Jill Scott SC1 20.00 Rubrica UEFA Champions Lea- con Hugh Laurie 21.00 Tutti insieme inevitabilmente Premium Calcio 3
21.15 Double Team gue Prepartita (Dir.) SP3 22.30 Ultra “Elementare House! Ele- (Commedia, 2008) con Vince 20.45 Calcio, UEFA Champions League
Con Mickey Rourke SCH 20.45 Calcio, UEFA Champions League mentare!” Vaughn, Reese Witherspoon. Re- Fase a gironi prima giornata Cluj
22.40 Road Trip 2 Fase a gironi Milan - Auxerre 22.55 Twister (Azione, 1996) con Helen gia di Seth Gordon. - Basilea (Diretta) € 10
Con DJ Qualls SC1 (Diretta) SP1 Hunt, Bill Paxton. Regia di Jan 22.35 The departed - Il bene e il male 0.00 Calcio, UEFA Champions League
22.45 Supercop 20.45 Calcio, UEFA Champions League De Bont. (Thriller, 2006) con Leonardo Di- Fase a gironi prima giornata
Con Jackie Chan SCMa Fase a gironi Bayern Monaco - 0.45 Law & Order - Criminal Intent Caprio, Matt Damon. Regia di Olympique Marsiglia - Spartak
22.45 Lettere d’amore Roma (Diretta) SP3 “Doppio inganno” con Vincent Martin Scorsese.
D’Onofrio Mosca (Differita) € 5
Con Jane Fonda MGM 20.50 Rubrica Riders Club ES 1.10 Training Day (Thriller, 2001) con
22.50 Incompreso - Vita col figlio 20.55 Golf, U.S. PGA Tour 2010
Mya
Denzel Washington, Ethan Premium Calcio 4
Con Anthony Quayle C Boston (Highlights) ES Hawke. Regia di Antoine Fuqua.
20.00 Mya Mag “Tudors V” 20.45 Calcio, Diretta UEFA Champions
22.55 Hancock 21.00 Summer X Games SP2
Con Will Smith SCH 21.55 Golf, PGA European Tour BMW 20.10 Grey’s Anatomy “Ciò che ci Premium Calcio League (Diretta) € 10
preoccupa” con Ellen Pompeo 0.00 Calcio, UEFA Champions League
23.00 The Uninvited PGA Champions (Highlights) ES 20.45 Calcio, UEFA Champions League
21.00 One Tree Hill “La seconda op- Fase a gironi prima giornata B. Fase a gironi prima giornata
Con Emily Browning SCM 22.00 Nissan the Quest SP2 Shakhtar Donetsk - Partizan
23.05 Martian Child 22.15 Wrestling WWE Domestic portunità” “La scatola dei ricor- Monaco - Roma (Diretta) € 10
di” con James Lafferty 22.40 Studio Champions League (Dir.) (Differita) € 5
Con John Cusack SCF Raw Episodio 12 (Repl.) SP2
22.45 Partnerperfetto.Com (Commedia, 0.00 All sport news
0.20 A proposito della notte 22.45 Rubrica UEFA Champions Lea-
2005) con John Cusack, Diane 0.30 Calcio, UEFA Champions League
Studio Universal
scorsa... gue Postpartita (Dir.) SP1
Lane. Regia di Gary David Gold- Fase a gironi prima giornata Mi- 21.00 La donna del tenente francese
Con Rob Lowe SCMa 22.45 Calcio, UEFA Champions League
berg. lan - Auxerre (Replica) (Drammatico, 1981) con Jeremy
0.25 Anamorph Fase a gironi Milan - Auxerre 0.25 Dirt “You don’t know Jack” Irons, Meryl Streep. Regia di Ka-
Con Willem Dafoe SC1 (Replica) SP3 Premium Calcio 1 rel Reisz.
Steel 20.45 Calcio, UEFA Champions League 23.20 L’Olio di Lorenzo (Drammatico,
LEGENDA HD Canale disponibile anche in alta definizione
20.10 Smallville “Idol” Fase a gironi prima giornata Mi- 1992) con Nick Nolte, Susan Sa-
C Cult FL Fox Life SCMa Sky Cinema Mania HD
CN Cartoon Network MGM Metro Goldwyn Mayer SCM Sky Cinema Max HD 21.00 Driven (Azione, 2001) con Sylve- lan - Auxerre (Diretta) € 10 randon. Regia di George Miller.
D Discovery Channel HD NCK Nickelodeon SM1 Sky Mondiale 1 HD ster Stallone, Estella Warren. 0.00 Calcio, UEFA Champions League 1.40 Un colpo da dilettanti (Comme-
ES Eurosport HD NGC National Geographic HD SP1 Sky Sport 1 HD Regia di Renny Harlin. Fase a gironi prima giornata dia, 1996) con James Caan,
DY Disney Channel SC1 Sky Cinema 1 HD SP2-3 Sky Sport 2 HD - 3 HD
F - FR Fox HD - Fox Retro SCF Sky Cinema Family HD SKU Sky Uno 23.00 Senza traccia “Scheletri nell’ar- Arsenal - Sporting Braga Owen Wilson. Regia di Wes
FC Fox Crime HD SCH Sky Cinema Hits HD THC The History Channel madio” “Il peso della vergogna” (Differita) € 5 Anderson.
40 Mercoledì 15 settembre 2010
@ commenta su www.libero-news.it

::: Sport
IN TV “Sportitalia” fa il pieno di ascolti BISCARDI Il Processo vola su “7 Gold” LEGA PRO Cori anti-Maroni, Viareggio multato
Sportitalia record in tv (canale 225 Sky e gratis sul digitale terrestre): Risultato straordinario per la seconda puntata stagionale del “Processo Multa di 5.000 euro all’Esperia Viareggio (Prima Divisione girone B) per
Ascolti da favola sul canale di Bruno Bogarelli nelle trasmissioni di di Biscardi” in onda lunedì su “7Gold”. I temi caldi della giornata cori anti-Maroni. L’ha deciso il giudice sportivo della Lega Pro Pasquale
domenica (“Che domenicA”) e lunedì sera (“Notti magiche”) entrambe calcistica hanno portato il talk show più longevo della tv a sfiorare Marino «perché i sostenitori durante la gara contro il Lanciano (vinta 3-1,
curate e condotte da Michele Criscitiello e in onda per due ore dalle 23. 2.300.000 contatti e punte oltre il 2% di share e 300.000 spettatori. ndr) intonavano cori offensivi nei confronti del ministro degli interni».

CHAMPIONS LEAGUE

Pene & tulipani


Pareggio all’esordio per l’Inter campione d’Europa: con il Twente non
bastano i gol di Sneijder e Eto’o. Milito (autorete) ancora spaesato
::: TOMMASO LORENZINI
ENSCHEDE (OLANDA)

L’esordio in Champions dell’Inter con i gradi di campione è bagnato da Samuel Eto’o esulta sotto la piog-
tantapioggia eda unpari,come loscorsoanno, soltantoche ieridall’altra gia dopo aver realizzato il gol del
parte c’era il Twente, non il Barça. Al 13’è vantaggio nerazzurro. Milito re- 2-2 contro il Twente: per l’attac-
plica la finta della finalissima di Madrid e tira di sinistro: il portiere ribatte, cante dell’Inter è il quarto centro
Sneijderlabutta dentro.Durapoco:al20’Janssen supunizionedallimite stagionale. [Ap]
fa 1-1, e dopo dieci minuti è Milito a confezionare il pasticcio, con un au-
togol su corner. Ilcampo pesante rende tutto difficile, l’Interè lunga e Be-
nitez si infuria. Al 35’, la traversa di Cambiasso è il prologo al 2-2 firmato
Eto’o, al 41’. Secondo tempo con emozioni zero: per il Twente storico 2-2,
per l’Inter il segno che c’è ancora da fare (e giocatori da comprare).

sul sinistro e tira maluccio; fa


INTER 4-2-3-1 niente, Sneijder si avventa sulla
ribattuta e insacca. Poi segna fi-
::: J. CESAR 6 : poche colpe sui nalmente il primo gol dell’anno:
gol subiti, attento nelle uscite. ma nella sua porta. Senza fiato né
::: MAICON 5.5 : impreciso, gambe: resettare. E manca un’al-
scarsa condizione: il suo omoni- ternativa (dal 42’ st Muntari sv).
mo-dirimpettatio Douglas non
lo vede quasi mai scorrazzare. TWENTE 4-2-3-1
::: LUCIO 5.5 : offende volen-
tieri, ma difende con qualche af- ::: MIHAJLOV 6 : un po’ colpe-
fanno di troppo. vole sulla ribattuta del tiro di Mi-
::: SAMUEL 5.5: ingenuo il fal- lito.
lo che regala la punizione-gol a ::: ROSALES 5.5 : beffato dalla
Janssen. finta del Principe che propizia
::: ZANETTI 5.5 : prestazione l’1-0, soffre in difesa ma ha il co-
conservativa, con qualche ap- raggio per spingere e confezio-
prensione per quel peperino di nare buoni cross.
Rosales che qualche volta lo salta ::: WISGERHOF 6 : anche lui
in velocità
::: MARIGA 5 : troppo spesso
riesce a occuparsi di un Milito in
formato mignon.
:::
fuori posizione, pressa in ritardo ::: DOUGLAS 6 : in ritardo, Commento
dovendo poi rincorrere e crean- permette il tap in di Sneijder. Ep-
do pericolosi vuoti davanti alla
difesa. Crea poco gioco, l’im-
pure mostra personalità e si per-
mette sempre di impostare Ma nonostante il pensiero di Mou, Benitez è un tecnico intelligente
pressione è che giochi solo per l’azione.
necessità e per mancanza di tito- ::: TIENDALLI 6 : mestierante ::: IVAN ZAZZARONI partita col Twente, preceduta con l’inevitabile conferma di hanno alzato il ritmo e la pres-
lari. Deve crescere. onesto, non soffre né Maicon né dai dubbi tattici legati alla di- Mariga come spalla di Cam- sione inseguendo qualche pal-
::: CAMBIASSO 6 : cerca di Pandev. !!! Uno desidera parlarne fesa troppo alta, all’arretra- biasso, il quinto difensore, la inattiva “ravvicinata” da
tappare più buchi possibile in ::: BRAMA 6 : il nome incurio- poco e scriverne ancora meno mento di Zanetti, alla posizio- quello che si abbassava al mo- sfruttare col precisissimo sini-
un’Inter troppo lunga. Sfortuna- sisce, le qualità un po’ meno ma visto che da mesi è materiale ne di Eto’o e alla condizione di mento del bisogno. stro di Janssen: da una puni-
to quando prende la traversa do- non sfigura affatto nel confronto per spagnoli. Poi il giorno del- Milito. Benitez ha confermato Preud’homme ha complica- zione dal limite è giunto il pari
po combinazione volante Mili- con Mariga. la prima dell’Inter da campio- di avere sale in zucca e senso to parzialmente il compito a e dall’angolo il punto del 2-1,
to-Eto’o. ::: JANSSEN 6.5 : piede fino, la ne in carica esce France Foot- pratico: le nostalgie e le palle Rafa optando per una serie di correzione involontaria di Mi-
::: PANDEV 4.5 : imbarazzan- mette dove non batte il sole e do- ball, mica l’Intrepido, con l’en- avvelenate appartengono a uno-contro-uno lungo tutto il lito.
te. Si inventa solo un assist da po- ve Julio Cesar nulla può. Sinistro nesima intervista a Mourinho, colleghi più speciali di lui. campo, dieci duelli - e non Il 2-2 è un risultato accetta-
co che invece Eto’o trasforma in che spaventa più volte il portiere e anche i propositi più sani Dieci undicesimi di Mou, esagero - che non ha peraltro bile, non foss’altro perché l’In-
oro. P.S.: L’alternativa si chiama- nerazzurro. vanno a ramengo: «Benitez ha quindi, e lo spagnolo speciali- abbandonato dopo che ter non è abituata alle parten-
va Balotelli... (dal 16’st Coutinho ::: RUIZ 6.5: la libertà che gli la- tolto la mia foto da Appiano?» sta di Champions avrebbe ad- Sneijder ha messo dentro il ze lanciate e perché ha mo-
6: entra per l’infortunio del ma- sciano a tratti trasfigura il vene- si domanda. «Lui può fare dirittura fatto il pieno se Chi- primo pallone utile. Lo svan- strato progressi sul piano del
cedone, ha la chance del 3-2 ma zuelano in un cigno. quello che vuole, ma penso che vu si fosse sentito bene: al po- taggio ha infatti scatenato gli gioco palla a terra e della con-
Douglas ribatte. Buon impatto ::: DE JONG 6.5 : lavora quasi dovrebbe avere l’intelligenza di sto del romeno, ecco Zanetti olandesi, ben preparati, che dizione atletica.
sul match, ora merita la chance da trequartista, usa la fisicità e la approfittare del lavoro di colui PS. Per egoismo, Sneijder
da titolare). voglia dei suoi venti anni; si pro- che l’ha preceduto invece di TWENTE-INTER 2-2 abusa spesso della disponibili-
::: SNEIJDER 6.5: facile il gol di cura la punizione che porta al’1- voler cambiare tutto. Io ho tà di Eto’o, Pandev (o Couti-
rapina da cinque metri, l’intelli- 1 e dà molto fastidio. sempre fatto così ogni volta RETI: 13’ pt Sneijder, 20’ pt Janssen, 30’ pt aut. Milito, 41’ pt Eto’o. nho), sempre più esterni anche
genza è capire prima di fiondarsi ::: CHADLI 6 : movimento e che sono arrivato in un nuovo TWENTE (4-2-3-1): Mihajlov; Rosales, Wisgerhof, Douglas, Tiendalli; alle loro caratteristiche, per fa-
lì. Dopo Eto’o è quello che usa al pressing (dal 44’ st Landzaat club ed è quello che ha fatto Brama, Janssen; Ruiz, De Jong, Chadli (44’ st Landzaat); Janko (33’ st re la seconda punta: i gol gli
meglio la testa, finché il fiato c’è. sv). Guardiola al Barça quando ha Bajrami). All. Preud’Homme. servono per il Pallone d’Oro.
INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Zanetti; Mariga,
::: ETO’O 7 : provvidenziale. ::: JANKO 6 : puntero centrale, preso il posto di Rijkaard. Per L’augurio invece è che Zanetti
Cambiasso; Pandev (16’ st Coutinho), Sneijder, Eto’o; Milito (42’ st
Quarto gol stagionale, voglioso, pennellone di quasi due metri, me, questo significa essere un Muntari). All. Benitez. torni presto al centro dell’Inter
trascinatore. Toglie tutti dai crea grossi grattacapi a Samuel e allenatore intelligente». ARBITRO: Oliveira Alves Garcia (Por). per restituire la giusta prote-
guai. Lucio che spesso lo abbattono Sul confronto di intelligenze NOTE: ammoniti Maicon, Tiendalli. zione agli orfanelli Lucio e Sa-
::: MILITO 5 : stessa finta della senza complimenti (dal 33’ st e opportunismi in chiave ne- muel. Sarebbe una mossa in-
finalissima ma la palla gli rimane Bajrami sv). razzurra, siamo arrivati alla telligente, vero Mou?
SPORT Mercoledì 15 settembre 2010 41
@ commenta su www.libero-news.it

2 2
2 0
2 1
2 0

0 5
4 1
0 1
0 0

.
DRAMMA PER VALENCIA
LA CAVIGLIA FA CRAC
Infortunio choc per An-
oggi le deluse del campionato
tonio Valencia, attac-
cante del Manchester, al
58esimo della sfida di ie-
ri con i Rangers. L’equa-
doregno è uscito in ba-
rella, con l’ossigeno, do-
po uno scontro con Nai-
smith: probabile frattu-
ra di tibia e perone [Ap]

Inzaghi: a un gol da Muller partirà dalla panchina LaP Capitan Francesco Totti: questa sera 80ª presenza europea per il Pupone LaP

CON L’AUXERRE A MONACO


Obbligo di riscatto Roma incerottata
per il Milan stellare tra panzer e russi
L’esordiente Allegri conferma il tridente ma deve Vucinic e Mexes ko, col Bayern Adriano in panca
rinunciare a Thiago Silva. Inzaghi insegue Müller Spunta un nuovo acquirente: il petroliere Fedun
::: CLAUDIO BRIGLIADORI concede poco, è veloce in attacco e sugli ::: GIULIO BUCCHI zione, il Bayern non ci spaventa». Poi ne ha
MILANO esterni». Pare l’identikit del Cesena e a Mi- MONACO DI BAVIERA per Van Gaal, scettico su Totti («Francesco
lanello già tremano, ma secondo Allegri è decisivo») e per i giornalisti («Dopo Ca-
!!! Il debuttante spera di non dover quel ko è assorbito: «Siamo arrabbiati e !!! Difficile dire quale sia la partita più gliari avete sparato sul pianista, non va be-
chiedere aiuto al veterano, perché signifi- concentrati. Sabato abbiamo sbagliato in importante della Roma in questi giorni: se ne...»). La gravità dell’emergenza-infortuni
LE ALTRE cherebbe essere in guai grossi. Il veterano, due o tre circostanze ma sono errori che quella conto il Bayern Monaco, difficile de- si riflette nella probabile presenza in pan-
invece, spera di esserci perché la sua mis- non ripeteremo». Sul bel gioco richiesto da butto in Champions a pochi giorni dall’1-5 china di Adriano, ancora in fase di riabilita-
Werder, che rimonta: sione non è ancora compiuta: entrare nel Berlusconi, l’allenatore è pragmatico: di Cagliari, o piuttosto quella che si gioca zione ma arruolato “per forza”. Ci sarà re-
mito una volta per tutte. È la vigilia di Mas- «Non sempre si può vincere due o tre a zero. dietro le scrivanie per l’acquisizione della golarmente Burdisso, che dopo il fallo su
col Tottenham è 2-2 similiano Allegri e Pippo Inzaghi, a poche Prendete Spalletti, giocava un gran calcio società. Lo si scoprirà stasera, al fischio di Conti è stato squalificato in campionato
Messi, solito show ore dalla prima di ma non riusciva a vin- chiusura del match per 2 turni. L’Inter ha
Champions League cere...». Esempio non all’Allianz Arena. Se il tuonato: «Troppo po-
GIRONE A. Nel gruppo dell’Inter, contro l’Auxerre. Sono casuale: l’attuale mi- risultato per gli uomini chi, sarà di nuovo di-
Werder Brema-Tottenham 2-2: in- loro due, mister e bom- ster dello Zenit è stato di Claudio Ranieri sarà sponibile al 5° turno,
glesi in doppio vantaggio con l’au- ber di scorta, i volti del eliminato proprio soddisfacente, si potrà contro di noi».
torete di Pasanen e la zuccata di Milan che stasera a San dall’Auxerre negli spa- guardare con più sere- Nell’attesa, i giallo-
Crouch, il Werder rimonta con Hu- Siro prova a dimentica- reggi di Champions. nità anche a tutto il re- rossi registrano l’inte-
go Almeida e Marin. re il ruzzolo di Cesena Contro i francesi, sto. La scoppola in ressamento all’acqui-
GIRONE B. Benfica-Hapoel Tel in campionato, un ob- quart’ultimi in Ligue 1, campionato ha gettato sto di Leonid Fedun, vi-
Aviv 2-0: Luisao al volo, bis di Car- bligo di riscatto atteso Allegri dovrà fare a me- ombre insospettabili cepresidente della Lu-
dozo. Lione-Schalke 1-0: Bastos da 54mila abbonati (re- no di Thiago Silva, so- sulla stagione giallo- koil. Il numero due del
sfrutta con un pallonetto un retro- cord europeo del club). stituito da Bonera ac- rossa. Per questo, la colosso petrolifero rus-
passaggio sbagliato dei tedeschi. A 37anni, Inzaghi è ri- canto al ritrovato Ne- presidentessa Rosella so secondo i media di
GIRONE C. Bursaspor-Valencia 0- masto in rossonero per sta. C’è poi la tentazio- Sensi ha seguito la Mosca farebbe fronte ai
4: botta da 30 metri di Tino Costa, segnare quei gol che gli ne Seedorf: «Ha grande squadra nella trasferta debiti del club (quanti-
tap in di Aduritz, chiudono Pablo farebbero scavalcare il personalità e tecnica - tedesca: «Siamo tutti ficati in 200 milioni di
Hernandez e Soldado. Manchester tedesco Gerd Müller suggerisce il tecnico - arrabbiati e dispiaciuti euro) per poi rilevare
United-Glasgow Rangers 0-0: Gig- come miglior marcato- ha caratteristiche di- - ha ammesso -. I ragaz- l’85% delle azioni entro
gs reclama un netto fallo di mano re nella storia delle cop- verse rispetto a Gattuso zi non si aspettavano il 2012. Fedun, già pro-
in area che il quinto uomo, voluto pe europee: 68 centri ed Ambrosini». Davan- questo inizio. Sono qua prietario dello Spartak
da Platini, non vede. Allora a che contro 69. Il numero 9 ti scalpita Pato: «Voglio perché ci tengo molto Mosca, possiede il 9,2%
servono i due arbitri d’area? del Milan ha un feeling particolare per gli arrivare in fondo alla Champions, ce la fa- che le cose vadano bene». della Lukoil ed ha un patrimonio personale
GIRONE D. Barcellona-Panathi- esordi in Champions: in rossonero, ha tim- remo». È l’obiettivo del Milan, che prima di Della comitiva non fanno parte gli ultimi stimato attorno ai 5,5 miliardi di dollari. Un
naikos 5-1: i greci passano a sorpre- brato il cartellino nel 2002, 2003, 2006, 2007 ributtarsi sul campionato (sabato a San Si- due infortunati eccellenti Mexes e Vucinic, interlocutore appetibile per Unicredit,
sa con Govou, reazione immediata e 2009. Stasera però partirà dalla panca per- ro arriva il Catania e l’ad dei siciliani Lo Mo- che, come precisa una nota del club, “pro- proprietaria unica della Roma. L’ad del
dei blaugrana con Messi e Villa, ter- ché Allegri ha piena fiducia in Ibrahimovic: naco punge: «Mi augurerei di avere un ar- seguiranno a Trigoria il percorso fisiotera- gruppo bancario italiano, Paolo Fiorenti-
za rete ancora dell’argentino che «A Cesena, con un solo allenamento con bitro di sinistra...») vuole riprendersi l’Eu- pico riabilitativo iniziato nei giorni prece- no, ha sottolineato come «la procedura di
poi sbaglia pure un rigore, a segno noi, si è impegnato molto». Il tecnico livor- ropa, come ha messo in chiaro Allegri: «Il denti”. Sorride amaro Ranieri, che contro i vendita e esplorazione del mercato è avvia-
anche Pedro e Dani Alves. Copena- nese, a digiuno di esperienza internaziona- Real favorito nel girone? Noi non ci accon- vicecampioni di Champions di Van Gaal ta con intesa totale tra noi e la famiglia Sen-
ghen-Rubin Kazan 1-0: N’Doye. le, prevede un Auxerre ostico: «In trasferta tentiamo di arrivare secondi». schiererà quel che rimane: «Voglio una rea- si. La soluzione finale sarà bella».
42 Mercoledì 15 settembre 2010
SPORT Mercoledì 15 settembre 2010 43
@ commenta su www.libero-news.it

Pellegrini hot da Chiambretti: «Farei sesso nello spogliatoio coi tacchi»


::: MILANO nuotatrice veneta - che nel corso del programma si rivela nio: se arrivasse un figlio lascerei il nuoto», ripete l’asso di
anche un’ottima ballerina - si racconta: «Ci vuole carattere Spinea, «ma da buona veneta non rinuncio a spritz e pro-
!!! Comincia con una grandissima ospite la quarta edi- per vincere nello sport», dice Fede, «nella mia vita c’è stato secco». Tra un fastidioso corteggiatore a Roma nel ’09 («mi
zione del Chiambretti Night da quest’anno su Canale 5: è solo il nuoto, ma ora posso dire che ne è valsa la pena». Un regalò 400 rose»), una rivelazione («prima volta a 16 anni»)
Federica Pellegrini, la campionessa del nuoto italiano alla oro olimpico, due mondiali e due europei, Fede si descrive e un sogno erotico («far sesso nello spogliatoio coi tacchi»),
prima apparizione tv al fianco del fidanzato Luca Marin. La come una ragazza normale: «Credo in Dio e nel matrimo- Fede si conferma un fenomeno a tutto tondo. [F. Per.]

MISTER SLAM
Re Nadal conquista gli Us Open e la storia
Lo spagnolo batte Djokovic e vince l’unico torneo d’élite che gli mancava. È il più giovane di sempre a completare il poker

::: CHE NUMERI

42
I titoli Atp complessivi.

5
Roland Garros (terra rossa).

2
Wimbledon (sull’erba) e due
coppe Davis.

1
Us Open, un Australian
Open (cemento) e un oro
olimpico (2008).

::: MASSIMO ROSSI tutti i sensi e su tutte le superfici e non si vede


chi possa batterlo, dopo che il miglior Djokovic .
OMAGGIO A RAFA
!!! Rafael Nadal è riuscito - ed è la sua prima della stagione non ci è neanche andato vicino.
volta - a vincere anche lo slam americano, do- Non crediamo possa più farcela Roger e nean- Novak Djokovic si compli-
mando in finale (6/4 - 5/7 - 6/4 - 6/2) un ottimo che gli smarriti Murray e Berdych. Ancor meno menta con un commosso Ra-
Novak Djokovic. Il rinvio al lunedì dell’ultimo i grezzi Soderling e Verdasco. Solo un Del Potro fa Nadal, vincitore al Flu-
match è stato forse il giusto regalo di Giove Plu- pienamente ristabilito e tornato gradualmente shing Meadows di New York
vio al serbo, particolarmente affaticato dalla ai livelli dello scorso anno potrebbe porsi come dello Us Open, unico torneo
bella ma durissima semifinale vinta contro l’ex rivale credibile, ma ci vorrà tempo. Per intanto del Grand Slam che il nu-
re Roger. Rafa entra così nel ristretto numero godiamoci il tennis particolare ma spettacolare mero uno del tennis mondia-
(sette in tutto) dei giocatori riusciti a vincere al- di questo autentico fenomeno. le non aveva in bacheca Ap
meno una volta tutti i tornei dello slam, e lo fa
da più giovane in assoluto, incassando anche i ANCORA CLIJSTERS
complimenti del premier spagnolo Zapatero. Nel femminile vince la Clijsters per il secon-
A gennaio lo spagnolo darà il cuore per vin- do anno consecutivo (dopo due stagioni di fer- IL CALVARIO DI ROSSI
cere in Australia e diventare così il primo gio- mo causa maternità nel 2007 e 2008) contro
catore a conquistare tutti e quattro i tornei del- una Zvonareva in stato confusionale. Avevamo
lo slam consecutivamente uno dopo l’altro, an- scritto che il match della Wozniacki contro Ma- Altri guai per Vale
che se non nell’ordine precostituito. Qualcosa ria Sharapova ci aveva riconciliato con il tennis
di vicinissimo al vero grande slam, che esige i femminile, ma la bella danesina ha deluso mol- «La spalla fa male
quattro successi nello stesso anno solare a co- tissimo nella semifinale contro la russa dove ha
minciare dagli Australian Open. Lì per adesso perso senza mai cominciare a giocare a ten- mi devo operare»
ce l’hanno fatta solo - ma era preistoria - Don nis.
Budge nel 1938 e Rod Laver nel 1962 e nel Della finale non parliamo per non offendere, SCARPERIA (FI) Valentino
1969. ma continua a non piacerci che un circuito do- Rossi si opererà alla spalla
ve girano gli stessi soldi dei maschi non pro- destra al termine di questa
RINASCITA DOPO LA CRISI duca niente di meglio che una mamma a tem- stagione, per mettere fine al
A New York è risultato così definitivamente po pieno che, tutta ingioiellata, lascia un attimo calvario che dura da aprile,
evidente che lo spagnolo non ha solo superato, la figlia alla baby sitter per andare a vincere più quando era caduto in allena-
ma anche messo a frutto nel migliore dei modi, di due milioni di dollari come andasse a fare la mento con la moto da cross.
la grave crisi del 2009, tornando più forte di pri- spesa. Parlando con Giacomo Ago-
ma grazie a un servizio decisamente migliorato Chiudiamo ricordando il difficile match di stini in un colloquio avvenu-
e soprattutto a un rovescio irriconoscibile per Coppa Davis dei nostri il prossimo fine setti- to lunedì al Mugello, a margi-
come oggi è devastante, quasi come il mitico mana contro la Svezia di Soderling. In palio il ne di un evento promoziona-
diritto. Oggi come oggi Rafa è il numero uno in ritorno nella serie A della manifestazione. le, il Dottore ha ammesso che
ha deciso di andare sotto i fer-
ri. Resta da capire ancora
quando. Una due giorni di te-
Ciclismo, Mondiale il 3 ottobre a Melbourne st per il 2011 è in programma
già dopo l’ultimo Gp di Va-
lencia, il 7 novembre, ma se la
Bettini ha scelto gli 11 azzurri: Nibali e Pozzato le stelle Yamaha non concederà a
Rossi il nulla osta per provare
la Ducati, allora Vale si opere-
::: ROMA puntano sui velocisti, Cavendish, reremo per vincere - ha ribadito il cesco, mentre in quella femminile rà subito, “ignorando” anche
Freire e Hushovd in testa. ::: I CONVOCATI ct - quest’anno più che mai. Il cir- parte Marta Bastianelli, rientrata a i test schedulati a fine no-
!!! “Ballero sempre con noi”. L’Italia invece avrà un paio di cuito assomiglia alle grandi corse luglio dalla squalifica di due anni. vembre a Jerez; e da una parte
Lo porteranno scritto sulla maglia, capitani e tanti assaltatori per ren- C’È ANCHE BALLERINI... del Nord come Amstel, Gand-We- Intanto, è morto Thomas Casa- potrebbe essere un bene per
per farlo capire meglio a tutti, dere dura la corsa sin dall’inizio. Pozzato, Visconti, Nibali, welgem e Fiandre, è previsto ven- rotto, il 19enne ciclista di Vicenza recuperare con calma. Si tor-
quelli della Nazionale italiana di Pozzato, leader designato da tem- Paolini, Oss, Gavazzi, Bruse- to e le due salite sono impegnati- ricoverato in terapia intensiva a nerà così in pista nella prima
ciclismo ai prossimi Mondiali di po, e Nibali che alla Vuelta sta di- ghin, Tosatto, Pinotti (anche ve». Pinotti bisserà l’impegno an- Udine da venerdì scorso, dopo es- settimana di febbraio, a Se-
Melbourne. Il 3 ottobre quella az- mostrando di avere gran condi- crono), Nocentini e Tonti. che a cronometro, per ora le riser- sere rimasto vittima di un tragico pang, quando Valentino avrà
Presentata anche la nuova
zurra sarà una squadra diversa zione (oggi la crono decisiva a Pe- maglia azzurra dedicata ve sono Nocentini e Tonti. incidente al Giro del Friuli. I suoi avuto circa tre mesi a disposi-
dalle altre, lo ha chiarito Paolo Bet- ñafiel), con possibilità per Viscon- all’ex ct Ballerini: «Ballero Nell’Under 23 c’è anche More- organi sono stati espiantati. zione per presentarsi al me-
tini sin dalle convocazioni. Tutti ti di fare il terzo incomodo. «Cor- sempre con noi». no Moser, nipote 19enne di Fran- F.DAN. glio per la nuova avventura.
44 Mercoledì 15 settembre 2010
[BERGAMO] [VARESE]
I NUMERI DI IERI
Coldiretti contro Brebemi ::: 11 Arresti ::: 1.760 Dispositivi radio vigili urbani Peones in fuga dal PdL
::: 3 Truffe ::: 1.300 Radio portatili
«I cantieri ci rovinano» ::: 2 Rapine a mano armata ::: 800 Cellulari
Tutti corteggiano la Lega
DINO BONDAVALLI a pagina 53 ::: 33 Borseggi ::: 60 In riparazione MARCO TAVAZZI a pagina 51

Via De Amicis, 29/31 ARREDA CON IL MASSELLO


MILANO PROMOZIONI
Tel. 02.8321130 www.cadoroarredamenti.it

Redazione cronaca: viale Majno 42, 20129 Milano; telefono 02.999666; fax 02.99966227; email: milanocronaca@libero-news.eu; Pubblicità: VISIBIL!A, Corso Garibaldi 99, 20121 Milano; telefono 02.36586750, fax 02.36586774

::: Democratici allo sbando


L’EDITORIALE

PRIMARIE A SINISTRA Insulti e minacce pure all’Aler


COMUNQUE VADA
SARÀ UN DISASTRO La festa Pd in mano ai no global
di LUIGI SANTAMBROGIO Dopo il blitz contro Ichino, i centri sociali assaltano lo stand delle case popolari
!!! Comunque vada il duello Boeri-Onida
dentro il Pd, una cosa è già certa: difficile che Milano da buttare !!! Anche due dipendenti Aler
dalla bocca e dai programmi di entrambi i can- che distribuiscono volantini per
didati esca alla fine qualcosa di sinistra. Qualco- chi cerca una casa popolare, a
sa, cioè, per cui un elettore (cui non piaccia la
prospettiva di un Moratti bis o che, per tradizio-
Asfalto quanto pare, sono da considerare
nemici del popolo. O almeno que-
ne, cocciutaggine o per sport, insiste nel votare
Pd) debba metterci una firma, sopra uno dei
patchwork sto è quanto parrebbero voler so-
stenere i militanti dei centri sociali
due. Più facile che metta una croce su entram- !!! In viale Corsica che lunedì, dopo aver contestato
bi. l’asfalto sembra una gi- Pietro Ichino perché considerato
Tra il “giovane” e rampante architetto e l’an- gantesca coperta pat- «corresponsabile dell’attacco ai
ziano costituzionalista le differenze ci sono, e chwork. In zona Forlani- diritti dei lavoratori», si sono lan-
pure enormi. Ma non certo di cifra amministra- ni infatti spostandosi in ciati su uno stand dell’azienda per
tiva o di qualità politica a rappresentare altret- macchina, per non par- l’edilizia residenziale, devastan-
tante linee all’interno del partito. Macché: il Pd, lare dell’ebbrezza di dolo completamente.
una volta comunista oggi non si sa che cosa, ha viaggiare tra buche e rat- Il tutto è successo nel contesto
già scelto uno dei due, Boeri, ma fa di tutto per toppi in motorino, si ha della Festa Democratica milane-
non darlo a vedere, gioca a nascondino con gli quasi l’impressione di se, presa d’assalto dagli “amici”
elettori: un vedo-non vedo che rende però il di- muoversi sul porfido. della sinistra radicale sulla scia di
menarsi tutt’altro che eccitante. Il partito deve Un vizietto, quello del quanto successo a Torino nei
riuscire nella difficile e schizofrenica impresa di rattoppo selvaggio, che il giorni scorsi. E sempre i piddini
far vincere l’urbanista ma senza farsi sgamare Comune sembra pro- sono stati i primi a condannare
dai supporter dell’ultimo arrivato, quel Valerio prio avere, perlomeno l’aggressione, «assolutamente in-
Onida molto ben visto da cattolici, mondo uni- secondo le tante imma- giustificabile». Amaro il com-
versitario e delle professioni. Per questo Boeri è gini simili a quella a fian- mento di Riccardo De Corato:
condannato a difendere la sua presunta vergi- co ospitate da questa ru- «Ora chi a sinistra ha sostenuto
nità di candidato della società civile, di “tecni- brica. [Sicki] chi occupa capirà con chi ha a che
co” capace e preparato, estraneo ai giochi di fare».
partito. Balle spaziali che lo spacciano per un LORENZO MOTTOLA a pagina 47
“marziano” atterrato chissà come davanti al
Duomo.
Ma nell’imbarazzante gara “a chi ce l’ha me-
no rosso”, il costituzionalista vince senza dub-
bio la pole position, dato che l’architetto può
Gli alloggi popolari ai nomadi
nascondere ma fino a un certo punto le sue fre-
quentazionicon lapolitica eipartiti milanesi.A
tali pericolose liaisons, anzi, Boeri deve gran
Dietrofront Moioli: sui rom decide la maggioranza
parte dei suoi incarichi professionali e la sua fa-
ma di archistar. Soprattutto nell’area del cen-
trodestra morattiano, cui deve molto: l’Expo,
IN SOLI DIECI ANNI !!! Il giorno dopo essere stata
“salvata” dall’estrema sinistra,
passerà in commissione Politiche
sociali per un ulteriore esame (e,
La traduzione
tanto per dirne una. Insomma, non vorremmo che in Consiglio comunale ha im- forse, qualche, modifica che con- « Il Pgt del Comune di Mi-
essere nei panni dell’elettore di sinistra costret-
Milano sembra un suk pedito la votazione della mozione senta alla Moioli una resa onore- lano è il piano dell’amore.
to, ancora una volta, a volare alto e scegliere tra Extracomunitari +446% con cui il PdL (cioè uno dei partiti vole), poi nuovamente in Consi- È il Piano di chi ama la no-
due “marziani”. Sarà forse per questo che alle della sua stessa maggioranza) le glio per il voto. È probabile che i stra città, ma qualcuno fa
primarie il terzo candidato, l’ex rifondarolo e di MASSIMO COSTA chiedeva di bloccare l’ingresso di rom siano alla fine dirottati in ap- ostruzionismo».
mai pentito comunista avvocato Giuliano Pisa- 25 famiglie rom in altrettanti al- partamenti che non facciano par- Carlo Masseroli
pia è dato al 47% contro i ridicoli 17 punti di La periferia nord di Milano batte il record loggi Aler, l’assessore alle Politi- te del patrimonio pubblico. L’as- assessore all’urbanistica
Boeri e gli 8 di Onida. cittadino d’immigrazione. Lì, gli immigrati che sociali Mariolina Moioli spie- sessore, però, difende il suo ope-
La Moratti, comunque, alla prova finale li sono cresciuti addirittura del 445,6%. ga che non farà «nulla che la mia rato: «Bisogna guardare il proget- Cioè: «Il Pd ci sta provando
straccerebbe tutti e tre. Un dramma nel dram- maggioranza non voglia». to nel suo insieme» spiega. con la vostra fidanzata».
ma. Per il Pd, s’intende. servizio a pagina 49 Giovedì, la mozione del PdL MATTEO LEGNANI a pagina 46

Inaugurato il “Blocco Sud” I disoccupati si rimettono a studiare


Ora al Niguarda si fa pure lo shopping Boom di over 40 sui banchi di scuola
::: ROSSELLA PINTO cima a fondo uno degli ospedali storici di Milano e ::: MARCO FERRARI “pezzo di carta”. È quanto emerge dai dati sulle iscri-
d'Italia», ha dichiarato tagliando il nastro inaugurale zioni registrate da Accademia Europea, istituto sco-
!!! Presto si farà shopping anche in ospedale. Il Roberto Formigoni. La prima fase, con il padiglione !!! Non solo corsi di formazione e riqualificazio- lastico parificato con sede a Milano, che quest’anno
Niguarda, fresco d’inaugurazione, ha un volto nuovo da 450 posti e spazi più grandi, è ultimata, mentre ne professionale. Tra le carte che i lavoratori milanesi ha visto aumentare del 15% il numero dei lavoratori
fatto anche di librie, bar e negozi di abbigliamento. entro pochi mesi partirà anche la seconda, per una colpiti dalla crisi stanno giocando per aumentare le disoccupati tra i propri allievi.
Attività commerciali che rapresentano soprattut- spesa complessiva di oltre 343 milioni di euro. proprie possibilità di trovare un’occupazione c’è an- A trainare la crescita gli operai over 40 colpiti dalla
to una nuova visione di sanità, oggi più che mai tesa D’impatto è anche l’ingresso del Niguarda, con 28 che il ritorno sui banchi di scuola. crisi dell’industria che, dopo oltre vent’anni di lavo-
alla persona. Già operativi sono poi gli ambulatori di sportelli accettazione e un sistema per ridurre le at- L’aumento della disoccupazione registrato in cit- ro, si trovano a tornare sui libri. «Pur avendo lavorato
cardiologia e cardiochirurgia. A queste si aggiungo- tese. Intorno stanno aprendo una libreria, alcuni ne- tà negli ultimi dodici mesi, nel corso dei quali a Mila- per anni, spesso queste persone non hanno un titolo
no l'endoscopia, i trapianti e le chirurgie generale e gozi di abbigliamento intimo e profumerie, perché no il tasso di lavoratori senza impiego è cresciuto dal di studio - spiega la presidente dell’Accademia, An-
specialistica, mentre già da ottobre saranno attive «nei primi anni del Novecento in ospedale si andava 4,5 al 6,3%, si è infatti tradotto in una crescita degli tonietta Zanin - e così tornano a scuola perché si ac-
anche le aree dell'oncologia e dell'ematologia. «Si a morire - spiega l’assessore alla sanità Luciano Bre- iscritti alle scuole private che consentono di recupe- corgono che ora il diploma è un requisito fonda-
tratta di un grandissimo investimento per rifare da sciani -, mentre oggi è un centro di umanizzazione». rare gli anni scolastici persi e di prendere l’agognato mentale per ricollocarsi nel mondo del lavoro».
46 Mercoledì 15 settembre 2010 CRONACA
@ commenta su www.libero-news.it

Centrodestra contro il suo assessore Grane

Passo indietro Moioli La solita città


di portoghesi
e lazzaroni
«Sui rom obbedirò ::: ROBERTO POLETTI
!!! Quando ho letto che

alla maggioranza»
l’amministratore delegato di
TrenitaliaLeNord Giuseppe
Biesuz ha installato tornelli e
piazzato controllori in sette
fermate del passante ferrovia-
Domani torna in Consiglio la mozione del PdL che le chiede rio e grazie a questo andrà a re-
cuperare 40 milioni di evasio-
di non dare le case popolari ai nomadi. Lei: «Attacco ingiusto» ne a fronte di
una spesa di
circa 1 milio-
::: MATTEO LEGNANI Fidanza, «la Moioli si deve posto ora occupato dal brac- ne 600 mila
rendere conto che la città non cio destro del sindaco. «C’è euro, mi sono
!!! Il giorno dopo essere capirebbe questa mossa dei una duplice stranezza in que- seriamente
stata “salvata” dall’estrema si- rom nelle case popolari. D’al- sta situazione» sottolinea il preoccupato.
nistra, che in Consiglio comu- tra parte, la posizione espres- capogruppo lumbard: «Da Già, perché
nale ha impedito la votazione sa nella nostra mozione mi una parte, un assessore di se è vero che
della mozione con cui il PdL sembra assai equilibrata: non centrodestra difeso dall’estre- le vendite dei biglietti sono sa-
(cioè uno dei partiti della sua si boccia l’idea in toto, ma si ma sinistra, dall’altro una si- lite grazie a quel 20% di porto-
stessa maggioranza) le chie- chiede che ai rom vengano nistra che condivide le politi- ghesi che adesso sono costret-
deva di bloccare l’ingresso di assegnati alloggi non pubbli- che di un assessore che è, o ti ad esibire il titolo di viaggio,
25 famiglie rom in altrettanti ci». Il capogruppo del partito, dovrebbe essere di centrode- c’è da sottolineare una nota
alloggi Aler, l’assessore alle Giulio Gallera, getta acqua sul stra. È l’ennesima dimostra- negativa e cioè che viviamo in
Politiche sociali Mariolina fuoco: «La Moioli - dice - sta zione che la Moioli c’entra una città di lazzaroni. Gente
Moioli spiega che non farà facendo un grande lavoro e poco con la maggioranza che che si accomoda sui treni sen-
«nulla che la mia maggioranza sono sicuri che anche su que- amministra la città. Lei, per za pagarli. Sono gli stessi che
non voglia». sto tempo troveremo una so- tante scelte che ha fatto, po- poi si lamentano perché i ser-
Giovedì, la mozione del PdL luzione equilibrata». trebbe benissimo fare l’asses- vizi non funzionano, che fan-
passerà in commissione Poli- Il Carroccio, da parte sua, sore a Genova, Torino o in no la voce grossa, che sono
tiche sociali per un ulteriore sta a guardare (la stessa Moio- qualche altra città governata pronti a lapidare una classe
esame (e, forse, qualche, mo- li sottolinea che «la mozione dal Pd». politica che, in realtà, li rap-
difica che consenta alla Moioli l’hanno presentata quegli al- presenta benissimo.
una resa onorevole) e poi tri, non la Lega» dice riferen- rpoletti@hotmail.com
nuovamente in Consiglio per dosi ai consiglieri del PdL). Il ADDIO ROULOTTE
il voto. È probabile che i rom partito di Salvini ha più volte Uno dei campi rom milanesi. Il
siano alla fine dirottati in ap- criticato l’assessore per le sue
partamenti che non facciano aperture eccessive agli immi-
Piano varato da Comune e Vi-
minale nel prevede la chiusura di
IL DIARIO
parte del patrimonio pubbli- grati, prima ancora che ai
co. L’assessore, però, difende rom. E da tempo rivendica
sei su dodici. Ftg. DELLA PAURA
il suo operato: «Bisogna guar- per la prossima legislatura il
dare il progetto nel suo insie-
me» spiega. «Sull’emergenza
rom noi stiamo facendo qual-
cosa di eccezionale, che ci
porterà al superamento dei
L’assessore critica il sindaco
campi e della miseria che si
portano dietro. Nessuno l’ha Molla pure Finazzer, nuova grana Cultura per la Moratti
mai fatto, si tratta di un cam-
biamento epocale. Mi spiace !!! Un assessorato alla Cultura è probabil- candidato sindaco, il critico d’arte non aveva La rivincita di Zecchi parve così vicina, so-
che si vada a puntare il dito mente un controsenso. Cultura evoca infatti molte chances di farcela, ma ottime di com- prattutto dopo l’alt alla mostra “Vade retro.
contro questioni di importan- mecenatismo e gusto individuale, mal promettere la corsa della candidata Arte e omossessualità” e relativi mesi di pole- Di seguito riportiamo il
za secondaria». si concilia con l’iniziativa pubblica, del centrodestra contro l’ex pre- miche. Apostrofata come “Suor Letizia” per bollettino dei reari com-
Il PdL, da parte sua, non de- che deve sottostare sia a regole di fetto arruolato dal centrosini- quell’alt, la Moratti volle dimostrare che non è messi nella notte di lune-
morde. «Poche volte come budget che al resoconto alla stra. Ovvia l’intesa con Sgar- un’amministrazione terrena a gestire il per- dì e ieri, come apparso
questa, il partito è stato così collettività. Così l’assessorato bi grazie a cui la Moratti riu- dono. Dopo alcuni mesi fu così il turno di quel nelle agenzie di informa-
compatto: i rom nelle case alla Cultura è dall’inizio un tas- scì a relegare Ferrante Massimiliano Finazzer Flory che però da su- zione.
Aler non ci devono andare, sello critico della squadra e del- all’opposizione, il “conto” bito dimostrò problemi comunicativi. Forse
punto e basta» attacca il con- la gestione di Letizia Moratti. fu recapitato a Zecchi. dovuto all’emozione del debutto lo scivolone Ore 15.50 Un uomo e
sigliere Fabrizio De Pasquale. Problemi significativi di bud- Il conto si dimostrò però grammaticale con cui lisciò un congiuntivo, una donna di circa 30
«La Moioli avrebbe dovuto get non si sono avuti, ma il sindaco più salato del previ- apparentemente meno comprensibile è la anni, scesi da un'auto di
prima metterci al corrente di ha dovuto cambiare per ben 3 volte il M. Finazzer Flory Ftg. sto. Averlo sottratto recente dichiarazione di non sentirsi politica- colore scuro, hanno av-
questa mossa delle case. An- designato all’incarico. Primo a saltare, alla suddivisione dei mente coperto dal sindaco. Amplificata che vicinato un’anziana di
diamo verso le elezioni, siamo ancor prima di prendere posto nella posti connaturale al- sia, come si vuole a Palazzo Marino, l’uscita 71 anni mentre usciva da
in un momento non facile per primavera 2006, fu Stefano Zecchi. Dovendo la dialettica di maggioranza tra sindaco e par- non è stata smentita, solo rettificata con la una chiesa per poi deru-
il partito e dobbiamo anche conciliare consenso e azione amministrativa, titi che la sostengono attesta quanto la Morat- precisazione di voler restare in carica fino a fi- barla. È accaduto in via
guardare alla Lega. Ci vuole la Moratti sacrificò infatti colui che già con ti tiene a quel posto, ma Sgarbi non è certo ti- ne mandato. I bene informati dicono però Ciconi dove, fingendosi
lucidità» aggiunge il decano Gabriele Albertini era responsabile della Cul- po da lasciare l’iniziativa ad alti. Criticati i che Finazzer Flory si sia spesso vantato di aver carabinieri, l'hanno ac-
dei consiglieri azzurri, Alberto tura per far posto a Vittorio Sgarbi. «Tutta grattacieli di Fiera City ancora da assessore in detto sì al sindaco solo dopo un lungo corteg- compagnata a casa e de-
Garocchio. Per l’ex An Carlo questione di Realpolitik» come disse Zecchi: pectore, una volta in carica ha difeso come giamento, alla terza richiesta (a Parigi). Logica rubata dei gioielli d'oro.
opere d’arte le gesta dei grafittari che la giunta finché la cultura sarà lasciata alla mano pub- Ore 17.50 Una algerino
cercava invece di prevenire e rimuoveva, fino blica, l’uscita di Finazzer Flory ha però sortito di 23 anni si è presentato
a definire «moderna Cappella Sistina» i mura- il solo effetto di spingere il leghista Matteo al Policlinico per farsi
les del centro sociale Leoncavallo e invitare Salvini a proporsi per un turn-over. medicare una ferita al
alcuni graffittari al Pac, nel 2007. C. SAL. torace. L'uomo ha detto
di essere stato accoltella-
Piero Baroni - La guerra dei radar to durante la notte da un
nordafricano in via Fari-
“Vedere di notte”, scoprire la minaccia nell’oscurità. ni.
1935-1943, l’alba della guerra elettronica; il duello delle
intelligenze, il confronto di Comunità scientifiche,
organizzazioni industriali, Governi degli Stati Maggiori
prima e durante la Seconda Guerra Mondiale.
Obiettivo strategico il RADAR. Un’indagine giornalistica
dai risvolti inquietanti. L’Italia nel 1939 aveva il Radar,
ma non lo usò. Miopia, arroganza ne impedirono lo sviluppo,
ne sabotarono l’impiego bellico, negando all’Italia, tra i primi
paesi a disporne, una formidabile arma vincente.

Pagg. 290 Tel. 02.58.31.28.11


€ 12,50 www.grecoegrecoeditori.it
CRONACA Mercoledì 15 settembre 2010 47
@ commenta su www.libero-news.it

CONTESTAZIONE ANNUNCIATA PER DOMANI IN VIA SOLFERINO


Candidato contro i partiti
La sinistra lo sfratta
ma Onida non molla:
«Vincerò le elezioni»
::: FRANCESCO CAMBRIA
!!! Il primo a metterci la faccia è stato l’ex
sindaco di Venezia Massimo Cacciari, che su
AffariItaliani ha detto ieri quello che nel Par-
tito Democratico pensano tutti. Onida non
può vincere le elezioni, la sua corsa alle pri-
marie è di fatto solo un peso, visto che mette
a rischio la corsa del vero candidato: l’archi-
star Stefano Boeri.
L’ex presidente della Corte costituzionale,
tuttavia, non sembra alcuna voglia di farsi da
parte né di prestare orecchio a chi, almeno in
teoria, dovrebbe sostenerlo. Sempre sulla ri-
vista on-line, ha risposto ai dirigenti piddini,
spiegando di non avere alcuna intenzione di
lasciare. Le pressioni «non le ho raccolte e
non le raccolgo», ha detto. Le primarie si fa-
. ranno e saranno “vere”, cioè non pilotate. E il
giurista si dice «certo» di avere possibilità di
Il Cantiere vincere.
Dopo l’aggressione a Ichino anti-Gelmini
La determinazione di Onida, di fatto, rap-
presenta un grosso problema per i vertici de-
mocratici, anche se su questo tema esistono

I centri sociali “amici” «Non permetteremo che la


Gelmini possa parlare indi-
sturbata nella nostra città».
Così il centro sociale Cantiere
due scuole di pensiero all’interno del partito.
Secondo alcuni, il giudice potrebbe finire per
rubare voti a Pisapia, più che a Boeri, facili-
tando in questo modo i piani di Pierluigi Ber-

rovinano la festa al Pd
ha annunciato la contestazio- sani. Una teoria ottimista, non condivisa dal-
ne al ministro dell'Istruzione la maggioranza dei dirigenti, cui non resta
Mariastella Gelmini in vista che sperare che il “terzo uomo” decida di ab-
della sua presenza, domani a bandonare spontaneamente. Cosa che, per
Milano, a un incontro alle 17 altro, sembra che gli stessi uomini dell’en-
I no global assaltano lo stand dell’Aler: «Aiuta chi sgombera» in via San Marco. [Ftg.] tourage di Onida abbiano iniziato ad augu-
rarsi.
Al centrosinistra, poi, restano due nodi da
::: LORENZO MOTTOLA dove due impiegati, come tutte le I primi a condannare le aggres- stessa «violenza che purtroppo co- sciogliere. Il primo riguarda una possibile
sere, stavano distribuendo volanti- sioni sono stati ieri proprio gli nosciamo bene per averla vista candidatura di un uomo dell’Italia dei Valori,
!!! Prima la contestazione a ni. In pratica, si tratta di un banale esponenti del Pd, a partire dal se- spesso nelle proteste che hanno che finirebbe per correre contro Pisapia e
Pietro Ichino, «giuslavorista Pd info-point, dove si può raccogliere gretario provinciale dei democrati- avuto luogo nei quartieri di edilizia Boeri alle primarie. La cosa, ha spiegato ieri il
corresponsabile dell’attacco ai di- qualche suggerimento per ottene- ci Roberto Cornelli. «Provocazioni, popolare quando Polizia Locale e consigliere regionale Idv Giulio Cavalli, verrà
ritti dei lavoratori», almeno secon- re un alloggio a canone agevolato. fischi e urla rappresentano una ispettori Aler liberavano alloggi oc- discussa nel fine settimana a Vasto, dove si
do il rapportino no-global. Poi gli Per qualche strana ragione, tutta- modalità di protesta inaccettabile cupati». Da qui l’affondo contro i terrà il congresso del partito di Antonio Di
insulti e l’aggressione a due dipen- via, questa attività è stata percepita segnata dall'intolleranza», ha detto colleghi dell’opposizione, «o alme- Pietro. L’ex pm, a quanto pare, non avrebbe
denti Aler - azienda regionale che come una pericolosa aggressione l’esponente piddino, «la festa del no quelli che, all’interno della sini- ancora deciso se appoggiare uno dei tre con-
gestisce le case popolari lombarde ai diritti del proletariato. «Ci siamo Pd di Milano è aperta, è uno spazio stra, hanno preso spesso le parti tendenti o scegliere un proprio nome.
- accusati «di aiutare chi sgombera spaventati», ha spiegato uno dei democratico di incontri e dibattiti degli abusivi». Secondo tema: il ruolo dell’Udc. Sia Savino
gli occupanti». Per una notte, la Fe- due dipendenti, «soprattutto in cui opinioni diverse si confron- Chiaramente infastidito anche il Pezzotta che il parlamentare Luigi Baruffi
sta democratica sembra esser sfug- quando uno del gruppo si è but- tano liberamente». Identica la po- presidente dell’Aler, Loris Zaffra, hanno ribadito che la strategia più probabile
gita completamente di mano agli tato addosso allo stand ha urlato sizione del consigliere comunale che parla di «un gesto inqualifica- per i centristi sia quella della corsa solitaria,
organizzatori. Seguendo la moda “visto che voi sgomberate gli occu- Carmela Rozza, «non può in nes- bile», che non solo dimostra «una salvo poi rientrare al secondo turno in coa-
lanciata a Torino, decine di mili- panti adesso vi sgomberiamo sun modo trovare giustificazione», grave mancanza di rispetto verso lizione con il centrosinistra. Un appoggio di-
tanti dei centri sociali hanno inva- noi”». Da lì gli autonomi hanno ha detto «il Partito Democratico due lavoratori», ma alimenta an- retto al candidato Pd sembra molto meno
so gli stand Pd, prendendo di sor- iniziato a devastare i banchetti, a non può e non deve tollerare simili che «un clima di tensione e violen- probabile. Il tutto nonostante le insistenze di
presa i dirigenti del partito di Ber- spaccare le sedie e a lanciare fogli comportamenti e non può allearsi za che non fa altro che rendere più Stefano Boeri, che dall’inizio della sua cam-
sani. dappertutto. «In fondo noi erava- con chi giustifica tali comporta- difficile il lavoro di chi, come Aler, pagna elettorale ha lanciato messaggi di
L’episodio più grave riguarda si- mo lì per fare il nostro lavoro e per menti». cerca di rispondere al meglio a bi- apertura nei confronti del partito di Casini,
curamente il dibattito “Il caso Fiat essere d’aiuto a chi chiedeva infor- Sull’argomento si è espresso an- sogni che coinvolgono persone bastonando invece gli alleati della sinistra ra-
e il lavoro nell'economia globaliz- mazioni, nient’altro», continua che il vicesindaco Riccardo De Co- con gravi difficoltà, in particolare dicale. Segnali che, tuttavia, Pezzotta conti-
zata”. Lunedì sera un centinaio di l’impiegato Aler. rato, secondo il quale si tratta della all’emergenza abitativa». nua a ritenere insufficienti.
militanti dei centri sociali si sono
avvicinati al tendone, costringen-
do la polizia a contenerli a manga-
nellate. A quel punto, nonostante
il pubblico si fosse apertamente
La corsa a sfidare il sindaco
schierato a favore del parlamenta-
re, il gruppone ha tentato di zittire Sì a moschea ed Ecopass, Boeri scalda i cuori dei militanti
Ichino urlando slogan e insulti. Ieri
mattina, poi, su uno dei siti vicini ::: CARLO SALA «sciatteria» Osserva che non avere a Milano un luogo di pre-
al mondo no global è apparsa ver- AL VOTO PER LE DIMISSIONI ghiera per gli islamici è «uno scandalo» e dà della città «un’im-
sione dei fatti dei contestatori, che !!! Candidato preferito dalla nomenklatura di centrosini- magine ridicola» ponendola in una situazione «imbarazzante»
hanno spiegato di aver deciso di
presentarsi alla festa per conse-
La Lega grazia Ponzoni stra come sfidante di Letizia Moratti, Stefano Boeri deve conci- davanti ai businessmen arabi che vengono a fare affari in città,
liare il passato di professionista affermato e arruolato dalla per Expo piuttosto che per il Salone del Mobile (furbescamente
gnare al parlamentare due cuffie Lui: «Sono immacolato» stessa Moratti - come architetto del team Expo - con la però non parla esplicitamente di moschea e subito
stile call-center e una tuta dal me- necessità di darsi un profilo di sinistra e svolgere il dopo strizza l’occhio all’arcivescova Dionigi Tet-
talmeccanico. Gli organizzatori, Salvato, come previsto, dai voti di PdL e primo compito di chi fa politica: scaldare i cuori e tamanzi: l’unico, dice, a tener deste le coscien-
però, avrebbero «risposto sguinza- Lega e dall’astensione dell’Udc. Il tutto, trovare voti. E per darsi questo profilo sfrutta la ze); contesta una gestione della sicurezza da
gliando il cospicuo dispiegamento con l’aiuto del Pd, che si è “dimenticato” creatività e le conoscenze che il mestiere gli ha «barzelletta» perché in realtà «si costruiscono
di forze dell’ordine che già milita- di chiedere il voto segreto. Il consiglio re- fornito. Invitato Sergio Chiamparino come te- le condizioni dell’insicurezza» ma non spiega
rizzavano l’area nella quale si svol- gionale ha respinto la richiesta di dimis- stimonial della sua candidatura alle primarie cosa supporti queste conclusioni.
geva il dibattito e dando carta sioni presentata dall’opposizione con- del 14 novembre, sfoggia un linguaggio molto Però va segno: la certificazione di essere uno
bianca al proprio servizio d’ordine, tro Massimo Ponzoni, membro dell’uf- colorito verso l’amministrazione in carica. di sinistra arriva, la platea accorsa al circolo di
che come a Torino, ha dato il peg- ficio di presidenza al Pirellone per il PdL Evasivo su Giuliano Pisapia, Chiamparino rac- via Bellezza applaude, come a occhio e
gio di sé cercando di aggredire chi definito dai pm come «parte integrante conta però di aver anteposto alle ragioni del partito - Stefano Boeri Ftg. croce applaudirebbe chiunque, al di là
legittimamente esprimeva in mo- dell’organizzazione ’ndranghetista». rompere con la Moratti - quelle dell’amministratore lo- delle soluzioni che prospettasse, si di-
do determinato il proprio dissenso «Non sono indagato, non mi devo difen- cale, alle prese a Torino con gli stessi problemi di Mila- mostrasse chiaramente contro il cen-
sommergendo di fischi Ichino». dere da niente, non intendo dimetter- no. Se Chiamparino quasi schiaccia a destra colui cui è venuto trodestra. Così alla fine Boeri può anche dire di stupirsi che la
Chiuso il siparietto allo spazio mi», ha detto la sua “assoluzione”, «io in a tirare la volata dimostrando apprezzamento analogo per la Moratti non abbia fatto propaganda sui nuovi mezzi pubblici
Coop, alcuni militanti di estrema questa vicenda non c'entro e i fatti lo di- Moratti e Boeri - quasi che i 2 non siano diversi, come se a fron- reperiti grazie a Ecopass - provvedimento che sostiene - e fare
sinistra si sono mossi in direzione mostrano perchè non vi è nemmeno un te di una copia non sia meglio votare l’originale? - Boeri si spallucce una volta avvisato che sta dando un consiglio a chi
di un anonimo gazebo dell’Aler, avviso di garanzia a mio carico» smarca con parole chiare e orecchiabili. Parla apertamente di dovrà sfidare. Un po’tecnico, consigliere, lo è ancora.
48 Mercoledì 15 settembre 2010
CRONACA Mercoledì 15 settembre 2010 49
@ commenta su www.libero-news.it

Negli ultimi dieci anni IMBONATI-MACIACHINI-FARINI-COMASINA

Milano non c’è più


Immigrati +446%
Aumento record di residenti nei quartieri della periferia nord
::: MASSIMO COSTA di Milano dove l’immigrazione ha confine con San Donato dove gli
avuto un’impennata da capogiro: stranieri toccano quota 62,5%, e
!!! Dieci anni fa la Comasina il Musocco (+397%), Chiaravalle del tratto finale di via Novara
entrava nel nuovo millennio ac- (+338,6%), la zona del Bosco in (61,3%). Se aggiungiamo anche i
cogliendo i nipoti (italiani) di chi città (+326,2%), le vie intorno 50mila clandestini, siamo di fron-
aveva visto nascere il quartiere all’ospedale Sacco (+235%). te a un’ondata senza precedenti.
cinquant’anni prima in pieno Attacca il vicesindaco e asses- Aggiunge De Corato: «Il giro di vi-
boom economico. sore alla Sicurezza Riccardo De te su negozi e affitti ha già fatto
Oggi, invece, il fazzoletto di Corato: «Siamo di fronte a scattare 203 denunce e 16 arresti.
stradine alla periferia nord di Mi- un’esplosione dei flussi, dobbia- E’ l’arma giusta per migliorare la .
lano batte il record cittadino mo proseguire con i controlli del- situazione».
dell’immigrazione: in un decen-
nio, secondo il settore Statistica
le forze dell’ordine ed estendere
le ordinanze antidegrado».
Le tenaglie dell’amministra-
zione sono arrivate in via Padova, ordine sugli affitti ai clandestini». prima della multe, non adesso».
Ordinanze
del Comune, gli immigrati resi-
denti sono cresciuti addirittura
All’anagrafe, gli immigrati a Mila-
no sono il 16% della popolazione
via Sarpi, piazzale Corvetto e cor-
so Lodi. Tra pochi giorni, come ha
La pressione migratoria certifi-
cata dai numeri è confermata dai
In Comasina, osserva il consi-
gliere PdL Roberto Rocca, gli ita-
da ottobre
del 445,6%. Nel 2000 erano poco complessiva. In 16 quartieri della annunciato il sindaco Moratti, parlamentini di quartiere. «I citta- liani cominciano a condividere (m. cos.) Il primo ottobre
più di cinquecento, adesso sono città, però, gli stranieri hanno su- sbarcheranno anche in via Imbo- dini sono venuti a ringraziarci in con fastidio gli stessi palazzi con entreranno in vigore le
2.347 (il 26% dei residenti). Un’in- perato la soglia del 25%, e in 6 zo- nati e in Comasina. «Abbiamo ri- consiglio di Zona per le ordinanze gli immigrati (in prevalenza asia- due ordinanze per la sicu-
vasione che porta con sé phone ne sono saliti sopra il 30% (Loreto, chieste da almeno altri dieci co- del Corvetto», dice Paolo Zani- tica). «Riceviamo molte segnala- rezza in via Imbonati-Ma-
center, liti condominiali e una Ortomercato, Ponte Lambro, mitati di quartiere», dice Matteo chelli, presidente di Zona 4. zioni, dagli schiamazzi al manca- ciachini-Farini(tratto fino
buona dose di insicurezza. piazzale Selinunte, via Farini e Salvini, leader milanese della Le- «L’immigrazione sregolata porta to rispetto delle norme di igiene. a Stelvio)-Comasina: una
Non è un caso isolato: oltre alla Bovisa). Mentre gli immigrati si ga Nord. «Per noi vanno subito con sé molti disagi. Penso ai nego- Le ordinanze serviranno a mette- sugli affitti abusivi, l’altra
Comasina, dove oggi per un abi- moltiplicano, gli italiani calano e estese anche al Giambellino e alla zi aperti fino a tardi, o agli assem- re ordine anche in via Imbonati, sugli orari di apertura e
tante su quattro l’italiano è la se- diventano minoranza. E’il caso di Barona. Dobbiamo frenare l’im- bramenti di ubriachi nei giardini. dove il degrado sta allargandosi chiusura dei negozi. [Ftg.]
conda lingua, esistono altri angoli Triulzio Superiore, il lembo al migrazione selvaggia e mettere Il coprifuoco per gli italiani c’era fino a via Pellegrino Rossi».

Domani inaugurazione in piazza Diaz


Spaghetti e slot machine:
pausa pranzo al Casinò
::: MARCO FERRARI tendono a diventare poche.
Ma oltre a bar e ristorante,
!!! Il rischio è quello di il nuovo casinò Sisal ai piedi
prenderci gusto. Spendere della Terrazza Martini offre
poco più di sei euro per il anche altri servizi, come la
pranzo e vincerne quaranta possibilità di saldare le bollet-
alla roulette può infatti dare te della luce e del telefono e
una sensazione inebriante, quella di pagare il bollo auto.
come può testimoniare il vo- Tutto ciò, chiaramente, senza
stro cronista che venerdì dimenticare che il piatto forte
scorso, dopo aver risparmiato della struttura è il gioco, che
ben tre euro con una doloro- comprende il Superenalotto,
sissima rinuncia al dessert, ha le scommesse sui risultati
deciso di investirne la metà al sportivi e le nuovissime vi-
gioco. deolotteries.
Se però si tiene a mente Diviso in due sale, una più
che, una volta esaurita la for- grande per i non fumatori e
tuna del principiante, le pro- una più piccola per i fumato-
babilità sono tutte a favore ri, il locale, il secondo del ge-
del banco, la nuova Sisal nere in Italia dopo quello
Wincity di piazza Diaz può aperto nei mesi scorsi a Ro-
rappresentare un simpatico ma, ha infatti proprio nelle
diversivo per la pausa pranzo nuove macchine elettroniche
in centro. Anche per un anal- la propria attrattiva principa-
fabeta delle videolotteries che le. Un euro di puntata mini-
per puntare un euro e mezzo ma, con la possibilità di sce-
ha dovuto chiedere aiuto a gliere tra poker, slot machine
un consulente finanziario in e roulette, le videolotteries
disgrazia, con il quale ha poi occupano gran parte della
diviso la vincita. struttura, con oltre cento
Una decina di tavolini im- macchine divise tra la zona
macolati, personale solerte e principale, in cui si trovano
gentile, ambiente climatizza- anche bar e ristorante, e la
to e un menu con prezzi al- smoking lounge.
lineati a quelli degli altri locali Un richiamo magnetico, il
della zona, il bar-ristorante loro, a cui è effettivamente
della città del gioco, che verrà difficile resistere per chiun-
inaugurata ufficialmente do- que, anche se si entra nel ca-
mani ma che di fatto è già sinò del centro cittadino so-
operativa, è un ambiente pia- lamente per il pranzo oppure
cevole. per l’aperitivo. Per chi ha
Non solo. Aperto tutti i scarsa fiducia nel proprio au-
giorni della settimana con tocontrollo, comunque, una
orario continuato dalle dieci soluzione c’è: “dimenticarsi”
del mattino alle due di notte, i soldi in ufficio e uscire dotati
il locale rappresenta anche solamente di buoni pasto, tra
un buon punto di riferimento l’altro davvero ben accetti al-
per uno spuntino fuori orario la cassa del ristorante, ma de-
in centro città, dove dopo cisamente indigesti per le vi-
una certa ora le alternative deolotteries.
50 Mercoledì 15 settembre 2010 MILANO E LOMBARDIA
@ commenta su www.libero-news.it

Agenda
TuttoMilano FARMACIE
Turno diurno
(dalle ore 8,30 alle ore 21,00)
I CENTRO (Zona Duomo, P. Volta, Garibaldi,
I centri sociali riuniscono i violenti Monforte, Lamarmora, Carrobbio, Magenta):
v. Larga, 16; v. Dell'Orso, 1; v. Stampa, 14; p.le
Cadorna, 11.

::: le lettere
I NORD (Bovisa, Affori, Niguarda, Greco,
Speriamo lo capiscano anche i questori Quarto Oggiaro, Staz. F.S. Garibaldi): v. dei
Cignoli, 1; v. Lepontina, 13; v. Monterotondo,
1; v.le Zara, 145; v. Monte Santo, 12.
I SUD (Ticinese, Vigentina, Rogoredo,
Barona, Gratosoglio): v. Comacchio, 4; v.
POLITICA Caro Besana, a Milano i centri sociali si fanno sem- si chiede perché non li arrestino, non diano a quei Volvinio, 25; v. Saponaro, 2/c; Ripa di Porta
pre più largo. Un’espansione dovuta anche al fatto ragazzi multe più salate o comunque perché non Ticinese, 33.
I EST (Venezia, Vittoria, Romana, Loreto,
Fini ha un suo partito che, e questo è un fatto che va loro riconosciuto, alle esista una figura adatta a creare un punto di incontro Città Studi, Lambrate, Ortica, Forlanini,
volte organizzano eventi culturali e concerti pia- tra istituzioni e “ribelli”. Domande che hanno una Mecenate): c.so Buenos Aires, 36; v. Varanini,
Basta remore: è nemico cevoli. Le strutture più organizzate, le stesse che alla sola risposta comune: una voragine legislativa, ag-
19; v. Toselli, 2; v. Matteucci, 4; p.le Udine, 8;
v. Ciro Menotti, 18; v.le Monte Nero, 59; v.
Parea, 13.
Da tempo è detestabile e conte- lunga cercano di rientrare in una sorta di gravata dall’assenza di amministrazioni po- I OVEST (Lorenteggio, Baggio, Sempione, S.
stabile nel merito e nel metodo legalità, riescono a portare ospiti rela- liticamente capaci. Siro): c.so Colombo, 6; v. Vignoli 42/44; v. del
tivamente importanti e a garantire Pettirosso, 16; v.le Ranzoni, 2; v. F.lli Zoia, 84/2;
per le sue esternazioni politica, Flavio Cacioppo p.za Stuparich, 4; v. Alex Visconti, 22/a; v.
non a caso tenute tanto in gran rassegne cinematografiche di qua- Rozzano (Mi) Principe Eugenio, 19; v. Canonica, 32.
conto dagli antagonisti del centro lità a basso costo. Quelli appena Turno notturno
destra. Ora, il sedicente cofonda- citati sono angoli politicizzati che risponde Renato Besana (dalle ore 21 alle ore 8,30)
tore del PdL, già recalcitrante dap- spesso si spingono oltre i confini v. Boccaccio, 26; p.za Duomo, 21; p.za Cinque
principio e schifato poi, tanto da legali, ma su un piano ancora Caro Cacioppo, il ministro Giornate, 6; c.so Magenta, 96; v. Larga, 16;
p.za Clotilde, 1; v.le Zara, 38; v.le Testi, 74;
fondarsi un partito tutto suo, è fi- accettabile. Il vero problema so- Maroni ha detto chiara- Stazione Centrale (Gall. Delle partenze); v.
nito nel mirino per le prodezze no le altre “associazioni”, quei mente che i centri sociali Stradivari, 1; c.so Buenos Aires, 4; v.le Corsica,
42; v.le Lucania, 10; v. Boifava, 31/b; c.so S.
proprie e dei suoi para familiari. centri che occupano abusiva- sono frequentati da violenti Gottardo, 1; v. Lorenteggio, 208; v. Buonarroti,
5; v. Canonica, 32; v. R. Di Lauria, 22; v.le
Non c’è da dubitare: va impalli- mente intere palazzine. Dove vie- di professione, come sa be- Ranzoni, 2.
nato senza alcuna remora. ne tollerata non solo la “cannetta” nissimo chi ha la sventura di
Maurizio Careggio ma anche lo spaccio. Centri in cui le abitare nei pressi. Il titolare degli NUMERI UTILI
Soccorso pubblico - polizia........................113
Milano divergenze di opinioni spesso si trasfor- Interni ha le idee chiare: sarebbe Carabinieri ................................................112
mano in atti violenti organizzati, il cui modo di però opportuno che ne parlasse anche con i Vigili del fuoco..........................................115
Emergenza medica....................................118
TRIBUNALI manifestare dissenso è inaccettabile. Allora non ci si questori e i prefetti, un po’ troppo accon- Corpo forestale dello stato......................1515
capacita di come le forze dell’ordine abbiano le mani discendenti con la sinistra antagonista. Guardia di Finanza .................117 (02.62771)
Vigili urbani......................................02.77271
La giustizia ha due pesi legate. Di come non possano introdursi e sgom- Quanto a cinema e concerti: i bravi ragazzi PRONTO SOCCORSO
berare a cuor leggero gli edifici occupati. Incastrati in non pagano né affitti né tasse né costi ener- Guardia medica................................02.34567
e paga chi non lo merita burocrazie che rallentano le operazioni, che certo getici e non applicano alcuna misura di si-
Fatebenefratelli ............................02.6363469
Policlinico.........................................02.55031

Sono talmente indignata dalla portano a termine, ma che due giorni dopo vengono curezza: facile, in queste condizioni, praticare San Carlo ...........................................02.4022
San Paolo...........................................02.8184
sentenza emessa a Trento che rese vane dalla ri-occupazione degli stessi locali. E ci prezzi bassi. San Raffaele.....................................02.26431
ASSISTENZA
sancisce che verrà tolta la bam- Le lettere via e-mail vanno inviate a: milanolettere@libero-news.eu sottolineando nell’oggetto: “lettere a LiberoMilano”. Alcolcorrelati ..............................02.33029701
Antiveleni...................................02.66101029
bina alla madre venticinquenne Via posta vanno indirizzate a: LiberoMilano - viale L. Majno 42 - 20129 Milano; via fax al n. 02.999.66.227. Anziani.......................02.8911771/89127882
indigente - guadagna solo 500 eu- Vi invitiamo a scrivere lettere brevi. La redazione si riserva il diritto di tagliare o sintetizzare i testi. Handicap...............02.88463050/02.077/078
Odontoiatrica ............................02.66982478
ro al mese - che ho deciso di scri- Ortopedica-Traumat. .....................02.582961
vervi. Voglio dire agli assistenti so- Ostetrica ..........................................02.57991