Sei sulla pagina 1di 32

Quindicinale

Anno XXXVI
16.04.2014
Numero
630
PERIODICO DI ATTUALIT DEI COMUNI DI ALANO DI PIAVE, QUERO VAS, SEGUSINO
http://digilander.libero.it/tornado
Tassa pagata/Taxe Perue/Ordinario Autorizzazione Tribunale BL n. 8 del 18/11/80 Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in A. P. - D.L. 353/2003 - (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.1, comma 1, DCB BL
Chiuso in redazione il 07.04.2014
Laboratorio per Quero Vas - pag. 2
Gruppo Amici del Tomatico e del Grappa:
programma 2014 - pag. 2
Gita nel Belgio italiano- pag. 3
Il nuovo direttivo di Libero Pensiero - pag. 5
Il fumetto alla scuola media di Alano - pag. 24
AL MOLIN
ALANO DI PIAVE
PIAZZA DEI MARTIRI, 13 - TEL. 0439.779129
Per rinnovare la tua casa
TODOVERTO S.N.C.
di Todoverto Paolo & C.
imbiancature interni - esterni
termocappotti - spatolati
ALANO DI PIAVE Via Caduti e Dispersi in Russia
Tel. 0439.779208 - Cell. 348.7346084
IL TORNADO Sede: Via J. Kennedy - 32031 FENER (Belluno). DIRETTORE RESPONSABILE: Mauro Mazzocco. REDATTORI: Sandro Curto, Silvio Forcellini. COLLABORATORI:
Alessandro Bagatella, Francesco Dal Canton, Ivan Dal To, Gianni De Girardi, Antonio Deon, Foto Comaron, Fotocolor Resegati, Silverio Frassetto, Ermanno Geronazzo, Cristiano
Mazzoni, Sergio Melchiori, Antonio Spada, Andrea Tolaini.
ABBONAMENTI: ITALIA Abbonamento annuale (18 numeri) 20,00 ESTERO Abbonamento annuale (18 numeri) 50,00.
LABBONAMENTO PU ESSERE SOTTOSCRITTO O RINNOVATO NEI SEGUENTI MODI: 1- versando la quota sul c/c postale n. 10153328 intestato alla PRO LOCO di FENER;
2- pagando direttamente ad uno dei nostri seguenti recapiti: NEGOZIO DA MILIO - Alano; GELATERIA DUE VALLI - Fener - BAR JOLE - Fener; MAURO MAZZOCCO - Quero;
ALESSANDRO BAGATELLA - Quero; BAR PIAVE Carpen - LOCANDA SOLAGNA - Vas; ANTONIO DEON - Vas; BAR BOLLICINE - Scalon; BAZAR di A. Verri - Segusino.
RISTORANTE - PIZZERIA
SPECIALIT PESCE
- CHIUSO IL MARTED -
Per ulteriori informazioni Tel. 347 6631699
Abbigliamento: Running, caccia, trekking, completi sci e accessori
ABBIGLIAMENTO BIMBO/A
MARCHI: SAUCONY - NICO - AST - GREAT ESCAPES - KARPOS
MARCHI CACCIA: CBC - UNIVERS
DAL MARTED AL SABATO 9.00-12.30/16.00-19.00
CHIUSO IL LUNED
Jger sport
Statale Feltrina, 25
Quero (BL)
TERMOI DRAUL I CA
GI E RRE
di Gallina E. & Rizzotto P. snc
Edoardo cell. 335.5958833 Paolo cell. 347.7091740
32031 ALANO DI PIAVE (BL) - Via Antonio Nani, 14
E-mail: termoidraulica.gierre@virgilio.it
Bolli auto e moto
Pagamenti imposte con F24
Ricariche telefoniche
Cambio pile ad auricolari
orologi e telecomandi
NOVIT
1
CRONACA
Un comunicato dellULSS n.2 sembrava mettere in dubbio questa opportunit, ma stato rettificato
Al Distretto socio-sanitario di Fener
si rinnovano ancora le patenti di guida
di Silvio Forcellini

Una brutta notizia per gli automobilisti e i motociclisti della zona si fortunatamente trasformata in un falso allarme. Da un
comunicato redatto dallULSS n.2 (Servizio Igiene e Sanit Pubblica) e datato 12 febbraio 2014, sembrava infatti che dallo
scorso mese di febbraio non fosse pi possibile rinnovare la patente di guida recandosi al Distretto socio-sanitario di Fe-
ner, essendovi previste solo le visite per il conseguimento della stessa. Abbiamo pertanto interpellato il direttore del Ser-
vizio Igiene e Sanit Pubblica dellULSS n.2, il dottor Mauro Soppelsa, che ci ha invece rassicurati. A Fener - il mercoled
dalle 8.30 alle 11.00 - si continuer a effettuare le visite sia per il rinnovo che per il conseguimento della patente di guida.
Ferma restando la visita a Fener, in un primo momento - in attesa che il centro fenerese venga dotato delle attrezzature
necessarie - la pratica per il rinnovo sar perfezionata a Feltre (a cura per del medico, e non dellutente, che ricever la
risposta la settimana successiva, sempre a Fener). Poi, quando tutto sar a posto, si proseguir come si sempre fatto,
con il servizio effettuato completamente in via Kennedy. A beneficio dei nostri lettori, proponiamo di seguito gli orari diffusi
dalla stessa ULSS n.2 per le visite per il rinnovo e il conseguimento della patente di guida e altre notizie utili.

sedi luned marted mercoled gioved venerd
FELTRE
Palazzina Fusaro - Via Bagnols 3
Tel. 0439-883416

8.30-12.00

8.30-12.00

-----

14.15-17.00

8.30-12.00
FONZASO
Piazza Nogar Bilesimo, 6
Tel.0439-5045

-----

14.30-17.00


-----

9.00-11.30


-----
FENER
Via Kennedy
Tel.0439-883416

-----

-----

8.30-11.00


-----

-----
SANTA GIUSTINA
Piazza 1 Novembre - Formegan
Tel.0437-882211

14.30-17.00

-----

9.00-12.00

14.30-17.00

-----
SEDICO
Via Giardini, 19
Tel.0437-883900 o 0437-838205

-----

9.00-12.00

14.30-17.00

-----

9.00-12.00
MEL
Via Roma, 17
Tel.0437-541111

9.00-12.00

14.30-17.00

-----

9.00-12.00

-----

Tutte le visite sono eseguite su prenotazione, anche telefonica, rivolgendosi alle sedi sopra elencate. I minori devono es-
sere accompagnati da un genitore. Le visite per le patenti C D E CAP vengono effettuate solo a Feltre e a Santa
Giustina. La prestazione soggetta a pagamento come da tariffa regionale: 21.00 per patentino patente A B;
36.00 per patente C D E CAP. Alle visite ci si deve recare con la seguente documentazione:

CONSEGUIMENTO PATENTE: Documento di riconoscimento in vigore (carta identit o passaporto) - Marca da bollo da
16.00 - Certificato rilasciato dal Medico di Base - Codice fiscale - 3 foto tessera uguali (1 foto per patentino) - Se porta-
tore di lenti, certificato dell'ottico/oculista dove risulti la gradazione delle lenti. Per chi usa lenti a contatto, portare occhiali
o loccorrente per togliere le lenti - Dichiarazione sostitutiva dei certificato anamnestico - In caso di patologie presenti o
pregresse: documentazione sanitaria.

RINNOVO PATENTE: Documento di riconoscimento in vigore (patente di guida e, se scaduta, anche carta identit o
passaporto) - Ricevuta postale su CCP 4028 di 16,00 - Ricevuta postale su CCP 9001 di 9,00 (non
per.patentino) - Codice fiscale - 1 foto tessera su sfondo bianco - Dichiarazione sostitutiva del certificato anamnesti-
co - In caso di patologie presenti o pregresse: documentazione sanitaria.

Ulteriori notizie: LE PERSONE DIABETICHE devono presentare anche il certificato del diabetologo in cui indicata la lo-
ro situazione sanitaria e per quanto tempo rinnovabile la patente; inoltre per il conseguimento/rinnovo di patenti di cate-
goria C-D devono prenotare la visita presso la Commissione Medica di Belluno (il modello per la prenotazione reperibile
presso gli Uffici Igiene dell'ULSS).

LE PERSONE CHE UTILIZZANO PROTESI ACUSTICHE devono presentare il certificato di conformit della protesi uti-
lizzata rilasciata dal fornitore con valori acustici.

PER MONOCOLI: per il conseguimento o il primo rinnovo (non in CML) va presentato un certificato attestante il campo
visivo e presentata la documentazione indicata nel conseguimento con esclusione del certificato del Medico di Base.

LULSS n.2 ricorda infine che le visite sono effettuate anche in libera professione in orario diverso (per prenotarle, telefo-
nare al CUP al n. 0439-183005). Resta inteso che possibile rivolgersi, ovviamente con una spesa maggiore, anche alle
autoscuole o allACI.
2
Gruppo Amici del Tomatico e del Grappa
di Alessandro Bagatella
Nei giorni scorsi stato presentato il 23 calendario escursionistico, bagnato da una cenetta allinsegna del rispetto e
dellamicizia. Le nuove guide responsabili del gruppo hanno spiegato le difficolt di alcune uscite e la facilit di altri,
come ad esempio la prima del calendario, quella di domenica 13 Aprile: Combai e dintorni, e della seconda, domenica
27 Aprile: Stabie, giro delle chiesette e, infine, la terza di domenica 11 Maggio in Val Cordevole. Come potrete vedere
scorrendo il calendario, ci sono uscite per tutti i gusti, basta decidersi a partecipare. Le escursioni come sempre parti-
ranno dalla locanda di Paolo e Viviana Berra, a Quero Vas. Consiglio sempre a chi non ci conosce di chiedere infor-
mazioni alla guida Silvio Franchin, telefonando al nr. 335.393010 o al sottoscritto, Alessandro Bagatella, in ore pasti al-
lo 0439.788052.
Il gruppo Amici del Tomatico e del Grappa formula ad amici e conoscenti un sincero augurio di Buona Pasqua.


Laboratorio per Quero Vas

Laboratorio per Quero Vas nato quando abbiamo iniziato a lavorare come fucina di idee, raccoglitore di suggerimenti
dei nostri concittadini, da trasformare successivamente in una proposta di programma amministrativo per il nuovo
Comune. Lidea ci venuta guardando al nostro territorio, alle sue necessit, ma anche agli sprechi ed alle disfunzioni
che ci sono.

Anche a noi ha fatto piacere leggere sul Tornado la lettera del nostro concittadino, che sottolineava positivamente
lassistenza ricevuta dagli impiegati comunali queresi nel pagamento della Mini-Imu, peccato che ad Alano di Piave e a
Segusino questa non sia stata pagata e, di conseguenza, la cortesia del servizio non sia stata necessaria. A ben guardare
i nostri Comuni hanno la tassazione pi alta della provincia, forse possiamo rimediare.

Siamo un gruppo di volti nuovi, giovani e pieni di buona volont, che con il supporto di alcune persone che hanno
maturato anni di esperienza nella gestione della cosa pubblica, offre il proprio tempo ed il proprio lavoro per elaborare una
proposta da presentarvi alle prossime elezioni amministrative.

Da questo sta nascendo un'attivit partecipata e condivisa, dove l'informazione costante diventi il cardine del
rapporto con noi tutti. Abbiamo gi predisposto una pagina Facebook, Laboratorio per Quero Vas, un account twitter
@Lab_QueroVas e non ultimo il nuovo sito www.laboratorioperquerovas.altervista.org per aggiornare costantemente la
popolazione in merito al nostro programma ed a tutte le iniziative del gruppo. Non mancheranno comunque le occasioni di
informare anche chi non ha a disposizione internet, tramite comunicati, volantini ed incontri pubblici.

Silvia Carelle, Michele Remor, Diego Zucchetto, Erika Curto, Martina Mazzalovo, Antonio Mondin


LETTERE AL TORNADO
3
(S.C.) Lidea di questo viaggio ci stata suggerita da alcuni nostri abbonati alanesi che sono
nati o hanno vissuto a Liegi, a Seraing o a Mons al seguito delle famiglie emigrate alla fine
degli anni 40 o nel decennio successivo. Poi molti sono rientrati in Italia ma hanno lasciato in
Belgio parenti, amici e un pezzo di storia personale. Abbiamo girato la richiesta alla nostra
consulente di viaggi Alessia Rizzotto, originaria di Uson ma operativa da anni a Udine, che ha predisposto linteressante
programma che vi proponiamo di seguito.

Gita nel Belgio italiano
(16-22 agosto 2014)

Programma di viaggio:

16 agosto Alano di Piave - Colmar (680 Km): partenza da Alano di Piave per la Francia. Sosta durante il viaggio per il
pranzo (libero). Arrivati a Colmar, prima di raggiungere l'hotel ci fermeremo per una breve passeggiata nel suggestivo centro
storico, chiamato la piccola Venezia, un autentico gioiello di architettura alsaziana. Arrivo a Bischwihr, alle porte di Colmar
(6 Km) e sistemazione in hotel 3 stelle. Cena in hotel.

17 agosto Colmar - Citt del Lussemburgo - Liegi (460 Km): dopo la prima colazione in hotel, proseguimento del viaggio
alla volta del Belgio. Sosta a Citt del Lussemburgo per il pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio proseguimento del
viaggio e arrivo nel tardo pomeriggio a Liegi. Sistemazione in hotel 3 stelle e cena in hotel.

18 agosto Liegi: prima colazione in hotel; visita guidata del centro di Liegi di 2 ore, pranzo in ristorante convenzionato con
bevande. Pomeriggio libero a disposizione per visite e attivit individuali. Cena libera. Pernottamento in hotel 3 stelle.

19 agosto Liegi - Seraing - Marcinelle - Mons (160 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza di buon mattino per
Seraing. Breve sosta e proseguimento per Marcinelle. Pranzo in ristorante a Marcinelle e visita di mezza giornata della
localit. Al termine proseguimento per Mons. Sistemazione in hotel 3 stelle e cena in ristorante convenzionato con bevande.

20 agosto Mons - Bruxelles (70 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza per Bruxelles. Nel tragitto, breve sosta a
Waterloo per visitare il sito della celebre battaglia che nel 1815 vide la definitiva sconfitta di Napoleone. Arrivo a Bruxelles e
pranzo in ristorante italiano centrale, con bevande. Nel pomeriggio visita guidata del centro di Bruxelles. Sistemazione in
hotel 3 stelle e cena in ristorante.

21 agosto Bruxelles - Tubingen (590 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza per il rientro passando per la
Germania. Pranzo libero. Nel pomeriggio arrivo a Tubingen, in Germania, e sistemazione in hotel 3 stelle. Cena in ristorante.
Tubingen una suggestiva citt tedesca, il cui centro storico di rara bellezza stato risparmiato dai bombardamenti del
secondo conflitto mondiale e pertanto si presenta agli occhi del visitatore in tutto il suo splendore medievale. Situata 35 Km a
sud di Stoccarda, sede di una famosa e antichissima universit. Cena e pernottamento in hotel.

22 agosto Tubingen - Alano di Piave (610 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza per Alano di Piave; pranzo
libero. Arrivo ad Alano di Piave in serata.

Quota di partecipazione:

Quota a persona: 850,00 euro. La quota si intende valida con minimo 25 paganti. Con 40 paganti quota in camera doppia:
710,00 euro. Supplemento singola: 225,00 euro.

La quota comprende: pullman gran turismo da 50 persone da e per Alano di Piave; pernottamenti in camera doppia in
hotels con trattamento di pernottamento e prima colazione; 1 pranzo a Citt del Lussemburgo; 1 cena in hotel a
Bischwihr/Colmar; a Liegi 1 cena in hotel e 1 pranzo in ristorante; visita guidata di 2 ore di Liegi; 1 pranzo a Marcinelle + visita
guidata di mezza giornata; 1 cena in ristorante a Mons; a Bruxelles 1 pranzo in ristorante e 1 cena in hotel; visita guidata di 3
ore di Bruxelles; 1 cena in hotel a Tubingen; accompagnatore dall'Italia; ove indicate bevande ai pasti si intendono 1 birra e
acqua a persona; assicurazione medico/bagaglio. La quota non comprende: bevande ai pasti ove non indicate; extra in
genere; quanto non espressamente indicato alla voce La quota comprende.

ORGANIZZAZIONE TECNICA: Alessia Rizzotto Consulente per Viaggiare CartOrange
CARTORANGE SRL - Piazza Pietro Leopoldo 7, 50134 Firenze - Tel. 055-355911
Autorizzazione amministrativa della Provincia di Firenze n. 561 del 12/2/1999
Condizioni generali di acquisto sul sito www.cartorange.com

Per informazioni e adesioni: entro il 31 maggio con versamento di un primo anticipo di . 100,00.
Alessia Rizzotto
Consulente per Viaggiare CartOrange - telefono 349.5282262 - email a.rizzotto@cartorange.com

Adesioni anche presso:

Agenzia Viaggi e Turismo Omar e Adam Tour - via G. Marconi 8, Alano di Piave - telefono 0439-779005
Orario: da luned a venerd 8.00 12.30 / 15.00 18.00; sabato 09.00 12.30.



(S.C.) Lidea di questo viaggio ci stata suggerita da alcuni nostri abbonati alanesi che sono
nati o hanno vissuto a Liegi, a Seraing o a Mons al seguito delle famiglie emigrate alla fine
degli anni 40 o nel decennio successivo. Poi molti sono rientrati in Italia ma hanno lasciato in
Belgio parenti, amici e un pezzo di storia personale. Abbiamo girato la richiesta alla nostra
consulente di viaggi Alessia Rizzotto, originaria di Uson ma operativa da anni a Udine, che ha predisposto linteressante
programma che vi proponiamo di seguito.

Gita nel Belgio italiano
(16-22 agosto 2014)

Programma di viaggio:

16 agosto Alano di Piave - Colmar (680 Km): partenza da Alano di Piave per la Francia. Sosta durante il viaggio per il
pranzo (libero). Arrivati a Colmar, prima di raggiungere l'hotel ci fermeremo per una breve passeggiata nel suggestivo centro
storico, chiamato la piccola Venezia, un autentico gioiello di architettura alsaziana. Arrivo a Bischwihr, alle porte di Colmar
(6 Km) e sistemazione in hotel 3 stelle. Cena in hotel.

17 agosto Colmar - Citt del Lussemburgo - Liegi (460 Km): dopo la prima colazione in hotel, proseguimento del viaggio
alla volta del Belgio. Sosta a Citt del Lussemburgo per il pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio proseguimento del
viaggio e arrivo nel tardo pomeriggio a Liegi. Sistemazione in hotel 3 stelle e cena in hotel.

18 agosto Liegi: prima colazione in hotel; visita guidata del centro di Liegi di 2 ore, pranzo in ristorante convenzionato con
bevande. Pomeriggio libero a disposizione per visite e attivit individuali. Cena libera. Pernottamento in hotel 3 stelle.

19 agosto Liegi - Seraing - Marcinelle - Mons (160 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza di buon mattino per
Seraing. Breve sosta e proseguimento per Marcinelle. Pranzo in ristorante a Marcinelle e visita di mezza giornata della
localit. Al termine proseguimento per Mons. Sistemazione in hotel 3 stelle e cena in ristorante convenzionato con bevande.

20 agosto Mons - Bruxelles (70 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza per Bruxelles. Nel tragitto, breve sosta a
Waterloo per visitare il sito della celebre battaglia che nel 1815 vide la definitiva sconfitta di Napoleone. Arrivo a Bruxelles e
pranzo in ristorante italiano centrale, con bevande. Nel pomeriggio visita guidata del centro di Bruxelles. Sistemazione in
hotel 3 stelle e cena in ristorante.

21 agosto Bruxelles - Tubingen (590 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza per il rientro passando per la
Germania. Pranzo libero. Nel pomeriggio arrivo a Tubingen, in Germania, e sistemazione in hotel 3 stelle. Cena in ristorante.
Tubingen una suggestiva citt tedesca, il cui centro storico di rara bellezza stato risparmiato dai bombardamenti del
secondo conflitto mondiale e pertanto si presenta agli occhi del visitatore in tutto il suo splendore medievale. Situata 35 Km a
sud di Stoccarda, sede di una famosa e antichissima universit. Cena e pernottamento in hotel.

22 agosto Tubingen - Alano di Piave (610 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza per Alano di Piave; pranzo
libero. Arrivo ad Alano di Piave in serata.

Quota di partecipazione:

Quota a persona: 850,00 euro. La quota si intende valida con minimo 25 paganti. Con 40 paganti quota in camera doppia:
710,00 euro. Supplemento singola: 225,00 euro.

La quota comprende: pullman gran turismo da 50 persone da e per Alano di Piave; pernottamenti in camera doppia in
hotels con trattamento di pernottamento e prima colazione; 1 pranzo a Citt del Lussemburgo; 1 cena in hotel a
Bischwihr/Colmar; a Liegi 1 cena in hotel e 1 pranzo in ristorante; visita guidata di 2 ore di Liegi; 1 pranzo a Marcinelle + visita
guidata di mezza giornata; 1 cena in ristorante a Mons; a Bruxelles 1 pranzo in ristorante e 1 cena in hotel; visita guidata di 3
ore di Bruxelles; 1 cena in hotel a Tubingen; accompagnatore dall'Italia; ove indicate bevande ai pasti si intendono 1 birra e
acqua a persona; assicurazione medico/bagaglio. La quota non comprende: bevande ai pasti ove non indicate; extra in
genere; quanto non espressamente indicato alla voce La quota comprende.

ORGANIZZAZIONE TECNICA: Alessia Rizzotto Consulente per Viaggiare CartOrange
CARTORANGE SRL - Piazza Pietro Leopoldo 7, 50134 Firenze - Tel. 055-355911
Autorizzazione amministrativa della Provincia di Firenze n. 561 del 12/2/1999
Condizioni generali di acquisto sul sito www.cartorange.com

Per informazioni e adesioni: entro il 31 maggio con versamento di un primo anticipo di . 100,00.
Alessia Rizzotto
Consulente per Viaggiare CartOrange - telefono 349.5282262 - email a.rizzotto@cartorange.com

Adesioni anche presso:

Agenzia Viaggi e Turismo Omar e Adam Tour - via G. Marconi 8, Alano di Piave - telefono 0439-779005
Orario: da luned a venerd 8.00 12.30 / 15.00 18.00; sabato 09.00 12.30.



(S.C.) Lidea di questo viaggio ci stata suggerita da alcuni nostri abbonati alanesi che sono
nati o hanno vissuto a Liegi, a Seraing o a Mons al seguito delle famiglie emigrate alla fine
degli anni 40 o nel decennio successivo. Poi molti sono rientrati in Italia ma hanno lasciato in
Belgio parenti, amici e un pezzo di storia personale. Abbiamo girato la richiesta alla nostra
consulente di viaggi Alessia Rizzotto, originaria di Uson ma operativa da anni a Udine, che ha predisposto linteressante
programma che vi proponiamo di seguito.

Gita nel Belgio italiano
(16-22 agosto 2014)

Programma di viaggio:

16 agosto Alano di Piave - Colmar (680 Km): partenza da Alano di Piave per la Francia. Sosta durante il viaggio per il
pranzo (libero). Arrivati a Colmar, prima di raggiungere l'hotel ci fermeremo per una breve passeggiata nel suggestivo centro
storico, chiamato la piccola Venezia, un autentico gioiello di architettura alsaziana. Arrivo a Bischwihr, alle porte di Colmar
(6 Km) e sistemazione in hotel 3 stelle. Cena in hotel.

17 agosto Colmar - Citt del Lussemburgo - Liegi (460 Km): dopo la prima colazione in hotel, proseguimento del viaggio
alla volta del Belgio. Sosta a Citt del Lussemburgo per il pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio proseguimento del
viaggio e arrivo nel tardo pomeriggio a Liegi. Sistemazione in hotel 3 stelle e cena in hotel.

18 agosto Liegi: prima colazione in hotel; visita guidata del centro di Liegi di 2 ore, pranzo in ristorante convenzionato con
bevande. Pomeriggio libero a disposizione per visite e attivit individuali. Cena libera. Pernottamento in hotel 3 stelle.

19 agosto Liegi - Seraing - Marcinelle - Mons (160 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza di buon mattino per
Seraing. Breve sosta e proseguimento per Marcinelle. Pranzo in ristorante a Marcinelle e visita di mezza giornata della
localit. Al termine proseguimento per Mons. Sistemazione in hotel 3 stelle e cena in ristorante convenzionato con bevande.

20 agosto Mons - Bruxelles (70 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza per Bruxelles. Nel tragitto, breve sosta a
Waterloo per visitare il sito della celebre battaglia che nel 1815 vide la definitiva sconfitta di Napoleone. Arrivo a Bruxelles e
pranzo in ristorante italiano centrale, con bevande. Nel pomeriggio visita guidata del centro di Bruxelles. Sistemazione in
hotel 3 stelle e cena in ristorante.

21 agosto Bruxelles - Tubingen (590 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza per il rientro passando per la
Germania. Pranzo libero. Nel pomeriggio arrivo a Tubingen, in Germania, e sistemazione in hotel 3 stelle. Cena in ristorante.
Tubingen una suggestiva citt tedesca, il cui centro storico di rara bellezza stato risparmiato dai bombardamenti del
secondo conflitto mondiale e pertanto si presenta agli occhi del visitatore in tutto il suo splendore medievale. Situata 35 Km a
sud di Stoccarda, sede di una famosa e antichissima universit. Cena e pernottamento in hotel.

22 agosto Tubingen - Alano di Piave (610 Km): dopo la prima colazione in hotel, partenza per Alano di Piave; pranzo
libero. Arrivo ad Alano di Piave in serata.

Quota di partecipazione:

Quota a persona: 850,00 euro. La quota si intende valida con minimo 25 paganti. Con 40 paganti quota in camera doppia:
710,00 euro. Supplemento singola: 225,00 euro.

La quota comprende: pullman gran turismo da 50 persone da e per Alano di Piave; pernottamenti in camera doppia in
hotels con trattamento di pernottamento e prima colazione; 1 pranzo a Citt del Lussemburgo; 1 cena in hotel a
Bischwihr/Colmar; a Liegi 1 cena in hotel e 1 pranzo in ristorante; visita guidata di 2 ore di Liegi; 1 pranzo a Marcinelle + visita
guidata di mezza giornata; 1 cena in ristorante a Mons; a Bruxelles 1 pranzo in ristorante e 1 cena in hotel; visita guidata di 3
ore di Bruxelles; 1 cena in hotel a Tubingen; accompagnatore dall'Italia; ove indicate bevande ai pasti si intendono 1 birra e
acqua a persona; assicurazione medico/bagaglio. La quota non comprende: bevande ai pasti ove non indicate; extra in
genere; quanto non espressamente indicato alla voce La quota comprende.

ORGANIZZAZIONE TECNICA: Alessia Rizzotto Consulente per Viaggiare CartOrange
CARTORANGE SRL - Piazza Pietro Leopoldo 7, 50134 Firenze - Tel. 055-355911
Autorizzazione amministrativa della Provincia di Firenze n. 561 del 12/2/1999
Condizioni generali di acquisto sul sito www.cartorange.com

Per informazioni e adesioni: entro il 31 maggio con versamento di un primo anticipo di . 100,00.
Alessia Rizzotto
Consulente per Viaggiare CartOrange - telefono 349.5282262 - email a.rizzotto@cartorange.com

Adesioni anche presso:

Agenzia Viaggi e Turismo Omar e Adam Tour - via G. Marconi 8, Alano di Piave - telefono 0439-779005
Orario: da luned a venerd 8.00 12.30 / 15.00 18.00; sabato 09.00 12.30.



ASTERISCO
4
Domenica Buttol
di Alano, classe 1920
Ecco la nostra cara nonna sempre arzilla e
al lavoro.

(qui in posa con la coperta "multi-color" la sua
ultima creazione)

.... Continua cos!!! Ti vogliamo bene...

i Tuoi Nipoti..."

Domenica Buttol
di Alano, classe 1920
Ecco la nostra cara nonna sempre arzilla e
al lavoro.

(qui in posa con la coperta "multi-color" la sua
ultima creazione)

.... Continua cos!!! Ti vogliamo bene...

i Tuoi Nipoti..."

Novit in materia elettorale
Le novit in materia elettorale, contenute nel Ddl Delrio, definitivamente ap-
provato dalla Camera, si applicheranno gi agli organi che si formeranno a
seguito delle elezioni amministrative del 25 maggio prossimo.

Ecco le novit in materia elettorale contenute nel Ddl Delrio:
torna la giunta nei Comuni fino a mille abitanti;
per i Comuni fino a 3.000 abitanti, il consiglio comunale sar composto da dieci membri, oltre al sindaco,
mentre gli assessori potranno essere al massimo due;
per i Comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti (Quero Vas 3.338) e fino a 10.000, il consi-
glio sar composto dal sindaco e da 12 membri, mentre gli assessori potranno essere al massimo 4;
nelle giunte dei Comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti, nessuno dei due sessi potr es-
sere rappresentato in misura inferiore al 40% con arrotondamento aritmetico.
L'ultima novit, che potrebbe anche stravolgere le liste dei candidati da presentare alle prossime elezioni, l'introdu-
zione del terzo mandato consecutivo per i sindaci dei Comuni fino a 3.000 abitanti.

Fonte: Italia Oggi n. 80 del 04/04/2014 pag. 38 Autore: Matteo Barbero

La gita dellInter Club Fener

(S.C.) Nella foto il gruppo dellInter Club Fener che, domenica 30 marzo, ha partecipato alla gita con pranzo di pesce al
Gambero di Cortellazzo dopo una breve sosta a Jesolo per laperitivo. Cinquantaquattro i presenti, contando anche
qualche infiltrato milanista e juventino, che hanno gustato lottimo e abbondante men proposto. Piena soddisfazione
quindi per il presidente Andrea Tolaini e la segretaria Sonia Zanella che hanno guidato la comitiva.

La gita dellInter Club Fener

(S.C.) Nella foto il gruppo dellInter Club Fener che, domenica 30 marzo, ha partecipato alla gita con pranzo di pesce al
Gambero di Cortellazzo dopo una breve sosta a Jesolo per laperitivo. Cinquantaquattro i presenti, contando anche
qualche infiltrato milanista e juventino, che hanno gustato lottimo e abbondante men proposto. Piena soddisfazione
quindi per il presidente Andrea Tolaini e la segretaria Sonia Zanella che hanno guidato la comitiva.

CRONACA
LETTERE AL TORNADO
ATTUALIT
5
LETTERE AL TORNADO

Mal comune,
mezzo gaudio?
(M.M.) Una volta lo si diceva, ma non credo che questa
regola sia di facile digestione.
Sullultimo numero del mensile LOmbra, diffuso nella
sinistra Piave, abbiamo notato la riflessione che qui
proponiamo per condividere problemi che ci accomunano,
soprattutto quello delle copie che sembrano inghiottite dal
sistema di distribuzione.
Anche noi de Il Tornado possiamo assicurare che
facciamo ogni sforzo affinch il giornale sia recapitato
puntualmente. I ritardi possono succedere, ma se troppo
frequenti possono anche stancare chi si abbona per avere
notizie dei propri paesi che non siano gi scadute.
Confidiamo, comunque, che i disagi siano passeggeri e che
il servizio continui regolarmente. Nel caso di disservizi
fateci una segnalazione. La gireremo a chi di dovere.
Confidiamo anche noi nella puntualit dei rinnovi degli
abbonamenti e anche, perch no, nella capacit dei nostri
lettori di diventare nostri rappresentanti e di procurare nuovi
iscritti al giornale. Un abbonato tira laltro! Tutti insieme
possiamo far crescere questo quindicinale, che esce grazie
alla gratuita disponibilit di tanti volontari.




Definito il nuovo direttivo dellassociazione Libero Pensiero
Alano di Piave, 28 febbraio 2014
Dopo lassemblea pubblica del 28 febbraio scorso
lassociazione Libero Pensiero ha un nuovo direttivo.
Durante lassemblea stata relazionata lattivit degli ultimi
due anni ai soci presenti: dalle varie manifestazioni musicali,
ai corsi di orticoltura e di cucina, ai cineforum, a
collaborazione con altre associazioni e reti per la
realizzazione di attivit culturali. Le svariate tipologie di attivit sociali dimostrano la poliedricit dellassociazione e
soprattutto le potenzialit per il futuro: lassociazione sempre aperta a nuove proposte e nuovi soci. Hai unidea?, un
progetto? In Libero Pensiero troverai la possibilit di esprimerti: questa la filosofia dellassociazione. Tra le nuove
proposte del 2014, iniziato da poco il corso di lingua e cultura cinese presso la sede dellassociazione, Villa Cinespa;
e gi in fase organizzativa levento pi impegnativo dellassociazione, il Reset Festival!
A seguire si proceduto con la nomina e lelezione del direttivo. Di seguito lelenco nominale dei membri del direttivo:
Carica associativa Nome e Cognome CONTATTI
Presidente Silvestro Forcellini

Vicepresidente Luigi Mozzelin 328/1645151
Tesoriere Gabriele Codemo

Segretario Dario Codemo

Consigliere Rokiatou Emanuela Doumbia

Consigliere Martina Lipia

Consigliere Simone Codemo

Consigliere Luca Silvestri


Un ringraziamento dovuto a tutte le associazioni e le istituzioni del territorio di Alano e Quero Vas, che si sono
sempre dimostrate collaborative con Libero Pensiero. Prossimi appuntamenti fissi aperti a tutti:
Dal mese di aprile, tutti i mercoled saranno dedicati a riunioni organizzative per il RESET 2014: le riunioni presso
Villa Cinespa sono aperte a chiunque voglia collaborare.
Tutti i venerd sera Villa Cinespa sar aperta invece per ritrovarsi a chiunque voglia passare una serata in
compagnia, con play station, musica e rinfresco!!!!!!
Libero Pensiero si rende disponibile ad accogliere nuove idee e iniziative di chiunque abbia delle proposte creative,
culturali e/o voglia in qualche modo ampliare i suoi interessi!!!!!!!!!!!!
Il direttivo di Libero Pensiero

ASTERISCO
6





IN COLLABORAZIONE CON

IL GRUPPO ALPINI DI VAS

ORGANIZZA
VIAGGIO A PORDENONE







9 10 - 11 MAGGIO 2014


Programma
VENERDI 9 maggio, nel pomeriggio, partenza in pullman
dalla sede Alpini di Alano, arrivo a Pordenone ed
allestimento del campo.

Domenica 11 sfilata come da programma,
Rientro in serata

Per info contattare il capogruppo o recarsi c/o la Sede
RINNOVO
ABBONAMENTI
Controlla il numero di scadenza del tuo
abbonamento. Lo trovi sulletichetta.
Eviterai di perdere qualche numero della rivista.
7
Alano,Tv in regalo alla scuola dellInfanzia
Il ringraziamento dei bambini
I bambini della Scuola dell'Infanzia di Alano desiderano ringraziare il pap di Luca, sig. Codemo Roni e tutta
l'Associazione Coldiretti di Alano per la televisione ricevuta in dono.
L'inaspettato e gradito regalo, accolto con grande gioia, stato "inaugurato" durante la festa di Carnevale e sar di
valido supporto alle attivit didattiche con proiezione di fotografie e filmati educativi. Inoltre, attraverso la visione di film
adeguati permetter ai bambini di condividere emozioni, sentimenti e momenti di relax. Ancora grazie da parte di tutti.
Le maestre della Scuola dell'Infanzia

27 Aprile 2014
Fiera di S.Croce
a Quero Vas
a cura di Oliva De Rui
Anche questanno il 27 Aprile ci sar la tradizionale
fiera di S.Croce a Quero con mostra mercato dei
prodotti agricoli.
Lassociazione agricoltori coldiretti di Quero Vas e
Alano, diretta dal presidente Spadarotto, cercher di
portare nel piazzale della chiesa una rappresentanza
degli animali allevati nelle nostre aziende agricole ed i
migliori prodotti del territorio. Il tutto per rivivere un momento di
incontro capace talvolta di farci ricordare e, perch no, anche
un po emozionare.
Oltre ai formaggi, salumi, farina, miele, vino e dolci a Km 0,
questanno presenteremo la bottiglia di prosecco d.o.c
CENTORE ottenuta da uve prodotte principalmente a Limana,
ma anche dalla nostra terra Querese, e, se il mese di Aprile
andr per il verso giusto, anche il nuovo raccolto di tartufi,
sempre a km 0.
Quindi, se siete curiosi di scoprire le nuove produzioni, veni-
te a trovarci per fare festa tutti assieme.

RASAI di Seren del Grappa (BL) - Via Quattro Sassi - Tel. e Fax. 0439 44360 - 0439 448300
graca@tipograadbs.it - occhio@tipograadbs.it
Stampa Digitale Stampa Offset
ATTUALIT
LETTERE AL TORNADO
8


Campionato Regionale Veneto 2014
Bassano del Grappa 9 marzo 2014

Eccoci arrivati alledizione 2014 dellannuale sfida a livello regionale che coinvolge tutte le
numerose palestre del Veneto. Il Judo Alano, che dallinizio anno ha spaziato tra Veneto, Friuli,
Trentino e Lazio, non pu certo mancare allappuntamento e schiera 13 atleti, due di questi,
purtroppo non potranno partecipare
per inadeguate condizioni fisiche. La
gara si svolge il 9 marzo nello
splendido palazzetto dello sport
Palauno di Bassano del Grappa (VI)
e chiama sui tatami tutte le fasce
agonistiche dagli Esordienti ai
Seniores per un totale di oltre 500
atleti.
I ragazzi della squadra alanese sono:
Carelle Elia, Zuccolotto Alain,
Rizzotto Mattia, Specia Alex,
Bizzotto Thomas, Vidorin Gabriele,
Bertoldo Valentina, Carraro Sofia,
Vidorin Francesca, Fan Xiao Feng e
Mazzocato Mattia.
Apre la competizione la classe
Esordiente B: Thomas entra in tatami
determinato, grinta volont e forza
non mancano, ma laspetto tecnico
deve ancora essere maturato e al
terzo incontro rimane ai piedi del
podio con un 5 posto.
Valentina non in giornata ed anche
per lei la 5^ posizione certamente non
la soddisfa.
Gabriele, primo incontro con il teste di serie della sua categoria, va in vantaggio, ma a causa della troppa frenesia si fa
scoprire a terra e lavversario mestrino lo blocca; recuperato, arriva in finale per il 3- 5 posto e con molta padronanza
conquista la medaglia di bronzo.
Sofia in questa categoria non ha rivali e spazza via le sue avversarie: arriva cos al Judo Alano la prima medaglia doro
della giornata. Si prosegue la gara con gli Esordienti A, tre ragazzi nella stessa categoria 45Kg: Mattia, Alain ed Elia.
Mattia Rizzotto reduce da parecchie sfortunate vicissitudini ritrova coraggio e prepotentemente vola in semifinale,
sbarrato dal 1 in classifica, combatte la finale 3-5 posto con il suo compagno di squadra Elia.
Elia nel primo match trova il secondo in classifica, recuperato vince i successivi e si scontra con Mattia: incontro molto
avvincente con Mattia in attacco, ma Elia lo sorprende staccandolo di netto in Ura-Nage vestendo cos la medaglia di
bronzo. complimenti ad entrambi! Ammirevole la volont di Alain, ma un sorteggio a sfavore e la poca esperienza
agonistica non gli permettono di continuare la gara e si ferma all11^ posizione.
Alex, anche lui di giovane pratica judoistica, ma grande voglia di vincere: molto bella ed intensa la sua gara che con
cinque match fino allo stremo delle forze sfiora
ancora una volta la medaglia di bronzo; la terza
gara di judo e per la terza volta 5 in classifica
solo questione di pazienza!
E il momento di Francesca nella classe Cadette 52
Kg, professionale come sempre disputa gli incontri
dominando interamente le avversarie, termina la
gara vincendo la finale con un ippon magistrale
incassando lovazione del pubblico che osservava:
seconda medaglia doro del Judo Alano.
Chiudono la gara i Seniores con Xiao Feng, seppur
notevole la superiorit degli avversari per grado di
cintura, con tanta passione combatte molto bene,
ma si deve inchinare alla furbizia dei contendenti
accontentandosi della 9^ posizione.
Mattia invece eccessivamente impavido allinizio
viene penalizzato dallarbitraggio, ritrova la calma e
la concentrazione e sale al podio cingendosi al collo
la medaglia di bronzo.
Ottima giornata possiamo dire per la societ di Alano che rimane sempre vicinissima alle
top-ten classificandosi 15^ su 59 club veneti presenti con un bottino di 5 medaglie, tra cui 2 titoli regionali di Sofia e
Francesca e cinque quinti posti. A tutti i partecipanti vanno le migliori congratulazioni e laugurio di continuare a
mantenere alta e unita la squadra.

A.S.D. JUDO ALANO DI PIAVE | Palestra Comunale in Via Don P. Codemo | Tel. 0439 779457 | Cell. 348 0447706
JUDO
JUDO
9
Il Castello di Quero Vas
di Alessandro Bagatella
Con questa immagine, recuperata nel mio ar-
chivio personale, utilizzata come cartolina, de-
sidero far conoscere ai lettori de Il Tornado
soprattutto come era il Castello di Quero nel
1903, punto di dogana, e quanto grande era il
fiume Piave. Si pu notare anche, sulla sini-
stra, la torre che un tempo serviva per legare
la catena che attraversava il Piave e bloccava
il passaggio agli zattieri, costringendoli a paga-
re il Dazio. A destra si vede la casetta, addos-
sata alle mura del Castello, che ospitava un
padre somasco che sopravveniva periodica-
mente da Feltre per prendersi cura dei vian-
danti. Vi si fermava qualche giorno e dava
conforto e sollievo a chi transitava, a piedi, per
quella via.
Pubblicazione eseguita con il consenso dello Studio Foto-
Color Resegati di Quero
Il Castello di Quero Vas
di Alessandro Bagatella
Con questa immagine, recuperata nel mio ar-
chivio personale, utilizzata come cartolina, de-
sidero far conoscere ai lettori de Il Tornado
soprattutto come era il Castello di Quero nel
1903, punto di dogana, e quanto grande era il
fiume Piave. Si pu notare anche, sulla sini-
stra, la torre che un tempo serviva per legare
la catena che attraversava il Piave e bloccava
il passaggio agli zattieri, costringendoli a paga-
re il Dazio. A destra si vede la casetta, addos-
sata alle mura del Castello, che ospitava un
padre somasco che sopravveniva periodica-
mente da Feltre per prendersi cura dei vian-
danti. Vi si fermava qualche giorno e dava
conforto e sollievo a chi transitava, a piedi, per
quella via.
Pubblicazione eseguita con il consenso dello Studio Foto-
Color Resegati di Quero
Il Castello di Quero Vas
di Alessandro Bagatella
Con questa immagine, recuperata nel mio ar-
chivio personale, utilizzata come cartolina, de-
sidero far conoscere ai lettori de Il Tornado
soprattutto come era il Castello di Quero nel
1903, punto di dogana, e quanto grande era il
fiume Piave. Si pu notare anche, sulla sini-
stra, la torre che un tempo serviva per legare
la catena che attraversava il Piave e bloccava
il passaggio agli zattieri, costringendoli a paga-
re il Dazio. A destra si vede la casetta, addos-
sata alle mura del Castello, che ospitava un
padre somasco che sopravveniva periodica-
mente da Feltre per prendersi cura dei vian-
danti. Vi si fermava qualche giorno e dava
conforto e sollievo a chi transitava, a piedi, per
quella via.
Pubblicazione eseguita con il consenso dello Studio Foto-
Color Resegati di Quero
Primo Aprile a Quero
con il finto autovelox
(M.M.) Cartone colorato, qualche striscia di nastro adesivo bicolore e un paio di
simboli sui fianchi. Qualche buontempone ha pensato di regalare un bel pesce
dAprile ai propri compaesani e a quanti passavano di fronte al centro culturale, a
fianco della chiesa, in via Nazionale, piazzando, nella notte del primo aprile un bel
totem molto verosimile, praticamente identico a quelli che trovi in giro a sorvegliare
la tua velocit di transito in auto.
Deve aver sorpreso molti automobilisti la vista dello strumento e magari anche in-
dotto tanti a sollevare il piede dallacceleratore.
Lo scherzo, per, durato poco. Nel corso della prima mattinata la squadra operai
del municipio ha rimosso il poco pesante manufatto, non senza un sorriso sulle
labbra. Lo scherzo sicuramente ben riuscito. Non ha procurato danni, ha fatto
sorridere e, magari, anche rallentare (senza multa) chi quella mattina andava trop-
po di fretta (beh, un po dapprensione lavr generata, ma stavolta era un sem-
plice avvertimento alla prudenza).
Primo Aprile a Quero
con il finto autovelox
(M.M.) Cartone colorato, qualche striscia di nastro adesivo bicolore e un paio di
simboli sui fianchi. Qualche buontempone ha pensato di regalare un bel pesce
dAprile ai propri compaesani e a quanti passavano di fronte al centro culturale, a
fianco della chiesa, in via Nazionale, piazzando, nella notte del primo aprile un bel
totem molto verosimile, praticamente identico a quelli che trovi in giro a sorvegliare
la tua velocit di transito in auto.
Deve aver sorpreso molti automobilisti la vista dello strumento e magari anche in-
dotto tanti a sollevare il piede dallacceleratore.
Lo scherzo, per, durato poco. Nel corso della prima mattinata la squadra operai
del municipio ha rimosso il poco pesante manufatto, non senza un sorriso sulle
labbra. Lo scherzo sicuramente ben riuscito. Non ha procurato danni, ha fatto
sorridere e, magari, anche rallentare (senza multa) chi quella mattina andava trop-
po di fretta (beh, un po dapprensione lavr generata, ma stavolta era un sem-
plice avvertimento alla prudenza).
CENNI STORICI
ASTERISCO
Primo Aprile a Quero con il finto autovelox
10
I Pulcini 2004
Calcio Settore Giovanile SP Calcio 2005:
ecco le squadre Pulcini e Piccoli Amici
di Cristiano Mazzoni

Prosegue lattivit delle categorie Pulcini (i nati negli anni 2003-2004-2005) e Piccoli Amici (i nati negli anni 2006-2007)
organizzate dallS.P. Calcio 2005, societ nella quale ricordiamo sono confluiti tutti gli atleti, gli allenatori ed i dirigenti
che fino allo scorso anno erano tesserati con il SoccerGiovanileAssociato. Dopo lattivit gratuita a scopo
promozionale effettuata nel mese di settembre sui campi sportivi di Colmirano di Alano di Piave e di Covolo di
Pederobba, dal mese di ottobre 2013 lattivit per la categoria Pulcini si ben definita e sviluppata sempre sugli stessi
campi mentre per la categoria Piccoli Amici si trasferita nelle palestre di Alano ed Onigo. Tre sono le squadre Pulcini
che sono state allestite per le quali gli allenamenti si svolgono sul campo sportivo di Covolo di Pederobba (per i
residenti del comune di Pederobba, Valdobbiadene e Cavaso) il luned ed il gioved dalle ore 17:45 alle ore 19:15 e sul
campo sportivo Valcalcino di Colmirano di Alano di Piave (per i residenti del comune di Alano di Piave- Quero Vas-
Segusino) il marted ed il venerd dalle ore 17:45 alle ore 19:15 mentre per le partite, che si giocano il mercoled sera,
si utilizzano il campo sportivo Valcalcino di Colmirano di Alano di Piave (per i pulcini 2003 e 2004) ed il campo
sportivo di Covolo di Pederobba (per i pulcini 2005). Fino ad ora le tre squadre allestite sono state iscritte al torneo sia
autunnale che primaverile organizzati dalla F.I.G.C. di Treviso che un piccolo campionato a sei squadre senza
classifiche, dove i bambini affrontano in partite di tre tempi di 15 minuti ciascuno coetanei di altre societ per mettere in
pratica quanto appreso negli
allenamenti e per misurarsi con altre
squadre. Inoltre le tre squadre hanno
partecipato, nel periodo natalizio, al
Torneo di Natale sempre organizzato
dalla F.I.G.C. di Treviso e che si
disputato in palestra. Da fine aprile e
durante il mese di maggio tutte e tre le
squadre saranno impegnate inoltre in
diversi tornei allaperto oltre a quello
proprio, lOrange Cup, organizzato
dallSP Calcio 2005 in collaborazione
con Cornuda Crocetta e Citt Crocetta
Cornuda nel mese di maggio.
La squadra Pulcini 2003 allenata
dagli istruttori Nunzio Iuppariello e
Emiliano Vercesi che hanno a
disposizione questi giocatori: Kevin
Baron, Thomas Bettin, Michele
Brasesco, Francesco Cervo, Thomas
Covolan, Davide Crestani, Edoardo
Dal Busco, Lorenzo De Lucchi, Jihad
El Qassimi, Samuele Farinelli,
Tommaso Feltrin, Semir Kamberi,
Emanuel Lascu, Marco Marino, Walid
Rhkik, Valentino Roman, Yassin
Sahour, Marco Serena, Samuele
Specia, Tommaso Suman, Alex
Zannini e Geremia Zanolla.
La squadra Pulcini 2004 allenata
dagli istruttori Gianmarco Dal Busco e
Vladi Secci che hanno a disposizione
questi giocatori: Thomas Alba, Luca
Bortolin, Manuel Bresolin, Francesco
De Girardi, Francesco De Paoli,
Samuele Forato, Manuel Lamonato,
Davide Locatelli, Alessandro
Martignago, Dario Menegon, Tristan
Menegon, Federico Michetti,
Tommaso Pascarella, William Perez,
Stefano Schievenin, Khalil Tsioucha,
Cristian Turato e Marco Zancaner.
La squadra Pulcini 2005 allenata
dagli istruttori Paolo Tocchetto e
Sergiu Moraru che hanno a
disposizione questi giocatori: Adzija
Ajruli, Imad Ait Alla, Eliah Antisso, Luca Barbon, Riccardo Bolzonello, Christian Bragantini, Matteo De Valentin, Siham
Lamaizi, Ludovico Lunardon, Christian Moretto, Ivan Nichelatti, Marco Rebuli, Giacomo Sagrillo, Federico Sala, Mouad
Serghini, Andrea Silvestrin, Giacomo Zanolla, Cristiano Zanotto e Davide Zavarise.
Da ricordare che allenatore dei portieri delle squadre Pulcini Luca De Paoli. Per la categoria Piccoli Amici (i nati negli
anni 2006-2007) le attivit si sono svolte al coperto nel periodo autunnale-invernale nella palestra di Alano il gioved
dalle ore 17:30 alle ore 18:30 e nella palestra di Onigo il marted dalle ore 18:15 alle ore 19:30 ed il sabato dalle ore
I Pulcini 2003
I Pulcini 2005
I Pulcini 2004
Calcio Settore Giovanile SP Calcio 2005:
ecco le squadre Pulcini e Piccoli Amici
di Cristiano Mazzoni

Prosegue lattivit delle categorie Pulcini (i nati negli anni 2003-2004-2005) e Piccoli Amici (i nati negli anni 2006-2007)
organizzate dallS.P. Calcio 2005, societ nella quale ricordiamo sono confluiti tutti gli atleti, gli allenatori ed i dirigenti
che fino allo scorso anno erano tesserati con il SoccerGiovanileAssociato. Dopo lattivit gratuita a scopo
promozionale effettuata nel mese di settembre sui campi sportivi di Colmirano di Alano di Piave e di Covolo di
Pederobba, dal mese di ottobre 2013 lattivit per la categoria Pulcini si ben definita e sviluppata sempre sugli stessi
campi mentre per la categoria Piccoli Amici si trasferita nelle palestre di Alano ed Onigo. Tre sono le squadre Pulcini
che sono state allestite per le quali gli allenamenti si svolgono sul campo sportivo di Covolo di Pederobba (per i
residenti del comune di Pederobba, Valdobbiadene e Cavaso) il luned ed il gioved dalle ore 17:45 alle ore 19:15 e sul
campo sportivo Valcalcino di Colmirano di Alano di Piave (per i residenti del comune di Alano di Piave- Quero Vas-
Segusino) il marted ed il venerd dalle ore 17:45 alle ore 19:15 mentre per le partite, che si giocano il mercoled sera,
si utilizzano il campo sportivo Valcalcino di Colmirano di Alano di Piave (per i pulcini 2003 e 2004) ed il campo
sportivo di Covolo di Pederobba (per i pulcini 2005). Fino ad ora le tre squadre allestite sono state iscritte al torneo sia
autunnale che primaverile organizzati dalla F.I.G.C. di Treviso che un piccolo campionato a sei squadre senza
classifiche, dove i bambini affrontano in partite di tre tempi di 15 minuti ciascuno coetanei di altre societ per mettere in
pratica quanto appreso negli
allenamenti e per misurarsi con altre
squadre. Inoltre le tre squadre hanno
partecipato, nel periodo natalizio, al
Torneo di Natale sempre organizzato
dalla F.I.G.C. di Treviso e che si
disputato in palestra. Da fine aprile e
durante il mese di maggio tutte e tre le
squadre saranno impegnate inoltre in
diversi tornei allaperto oltre a quello
proprio, lOrange Cup, organizzato
dallSP Calcio 2005 in collaborazione
con Cornuda Crocetta e Citt Crocetta
Cornuda nel mese di maggio.
La squadra Pulcini 2003 allenata
dagli istruttori Nunzio Iuppariello e
Emiliano Vercesi che hanno a
disposizione questi giocatori: Kevin
Baron, Thomas Bettin, Michele
Brasesco, Francesco Cervo, Thomas
Covolan, Davide Crestani, Edoardo
Dal Busco, Lorenzo De Lucchi, Jihad
El Qassimi, Samuele Farinelli,
Tommaso Feltrin, Semir Kamberi,
Emanuel Lascu, Marco Marino, Walid
Rhkik, Valentino Roman, Yassin
Sahour, Marco Serena, Samuele
Specia, Tommaso Suman, Alex
Zannini e Geremia Zanolla.
La squadra Pulcini 2004 allenata
dagli istruttori Gianmarco Dal Busco e
Vladi Secci che hanno a disposizione
questi giocatori: Thomas Alba, Luca
Bortolin, Manuel Bresolin, Francesco
De Girardi, Francesco De Paoli,
Samuele Forato, Manuel Lamonato,
Davide Locatelli, Alessandro
Martignago, Dario Menegon, Tristan
Menegon, Federico Michetti,
Tommaso Pascarella, William Perez,
Stefano Schievenin, Khalil Tsioucha,
Cristian Turato e Marco Zancaner.
La squadra Pulcini 2005 allenata
dagli istruttori Paolo Tocchetto e
Sergiu Moraru che hanno a
disposizione questi giocatori: Adzija
Ajruli, Imad Ait Alla, Eliah Antisso, Luca Barbon, Riccardo Bolzonello, Christian Bragantini, Matteo De Valentin, Siham
Lamaizi, Ludovico Lunardon, Christian Moretto, Ivan Nichelatti, Marco Rebuli, Giacomo Sagrillo, Federico Sala, Mouad
Serghini, Andrea Silvestrin, Giacomo Zanolla, Cristiano Zanotto e Davide Zavarise.
Da ricordare che allenatore dei portieri delle squadre Pulcini Luca De Paoli. Per la categoria Piccoli Amici (i nati negli
anni 2006-2007) le attivit si sono svolte al coperto nel periodo autunnale-invernale nella palestra di Alano il gioved
dalle ore 17:30 alle ore 18:30 e nella palestra di Onigo il marted dalle ore 18:15 alle ore 19:30 ed il sabato dalle ore
I Pulcini 2003
I Pulcini 2005
CALCIO
I Pulcini 2003
I Pulcini 2004
I Pulcini 2005
11
14:30 alle ore 16:00. Da aprile, nel periodo primaverile, le attivit si sono trasferite allaperto sul campo sportivo di
Onigo il marted ed il venerd dalle ore 18:15 alle ore 19:30.
La squadra attualmente sta partecipando al raggruppamento primaverile di categoria organizzato dalla F.I.G.C. di
Treviso, composto da quattro squadre che si ritrovano tutte il sabato pomeriggio o la domenica pomeriggio, dove i
bambini effettuano dei giochi a confronto con coetanei di altre societ per mettere in pratica quanto appreso negli
allenamenti. Anche loro nel mese di maggio saranno impegnati in alcuni tornei.
La squadra Piccoli Amici 2006-2007
allenata dagli istruttori Alessandro
Moretto, Fabrizio Suman e Sonia
Zanella che hanno a disposizione
questi giocatori: Mohamed Azzouzi,
Riccardo Dal Busco, Filippo De Paoli,
Giacomo Gasparetto, Christian
Golino, Bassim El Kilani, Juli Leshi,
Ernesto Martignago, Edoardo
Menegazzo, Erik Menegazzo,
Alessandro Pasqualetti, Alessandro
Sartor, Mattia Zannini, Mohamed
Essekkoumi, Anwar Lamaizi,
Giovanni Martignago e Nicol
Pascarella.



















I Piccoli Amici 2006-2007
CALCIO

ATTUALIT
I Piccoli Amici 2006-2007
12
Ricordo di Maria Cravin
Venerd 4 aprile, verso le 16, Maria Cravin, giunta alla fine del tempo concessole dalle stelle, ci lascia per sempre. A
salutarla e a stringersi intorno ai parenti in lacrime non ci sono solo i compaesani e gli amici di una vita, ma anche i soci
dellAuser (associazione di cui Maria stata presidente tra il 1999 e il 2005) accompagnati da quattro nonni vigili in
uniforme. E c anche il vento, il famoso vento di Quero
che non ha voluto mancare neppure lui al triste
commiato, quasi per sottolineare la mestizia del
momento, in una giornata gi di per s plumbea e
malinconica.

Chi non conosce la Maria, la sua straripante giovialit, il
suo sorriso contagioso, la sua piacevole invadenza?
Fasso tuto mi Noi la chiamiamo, spesso e
affettuosamente, proprio cos, e lei in fondo in fondo
gradisce questo nomignolo che le stato imposto.
Maria arriva da noi proveniente da Venezia dove nata
e dove ha lavorato tanti anni in un grande magazzino
della citt. Sposa Gianfranco Costa, di Alano, col quale
gestisce per molto tempo una macelleria. Rimasta
vedova nel 2001, continua lattivit ancora per qualche
anno.

Maria una donna generosa e prende a cuore i
problemi delle persone che le chiedono aiuto. Con gli amici addirittura esagerata, e talvolta li prende sotto la sua
protezione come una chioccia. Entusiasta animatrice, collabora con le varie iniziative paesane. Per un periodo anche
volontaria presso la casa di riposo di Quero, e frequenta assiduamente anche quella di Alano, di cui tuttora ospite la
sorella del suo defunto marito Gianfranco. E sempre
disponibile a dare una mano in occasione delle
manifestazioni paesane. Chi scrive la ricorda preziosa
collaboratrice nella cucina delle Feste dellAvanti ad
Alano, dove mette a buon frutto la sua esperienza in
fatto di brasie e di lugneghe.

Nel 1999, subentrando a Francesca Romanel, viene
eletta presidente del circolo Auser Al caminetto, dove
sa dare il meglio di s utilizzando le sue conoscenze a
livello provinciale per appoggiare le iniziative della
associazione, tra cui quella di dotare il circolo di un
pullmino per il trasporto solidale che da tempo nei
sogni di tutti i soci ed in particolare di Luigi Mondin.

Nei tanti anni trascorsi tra Quero ed Alano Maria non
abbandona mai la sua parlata venessiana, che lei
rende particolarmente simpatica infarcendola di
espressioni gergali (non sempre raffinatissime ma
gustose) che sollevano lilarit dei presenti. Chi dimenticher le sue risate, quel volto sempre sorridente, quellironia
pungente da veneziana doc? Perch Maria non farina da far ostie. Buona e gentile fin che si vuole, ma quando lo
reputa necessario sa essere dura e indisponibile ai compromessi: Mi no me asso pestar i pe!.

Neppure in questi ultimi mesi, mentre sta lottando
contro una malattia sempre pi aggressiva, Maria
rinuncia alla sua verve e alle sue battute. Il viso
segnato dal male, la voce un po roca, laspetto
affaticato. Ma i suoi occhi sono sempre vivaci e
lampeggianti: pare proprio che tutta la sua vitalit si sia
rifugiata nel suo sguardo.

Adesso la nostra cara Fasso tuto mi riposa nella
tomba di famiglia di Cavaso. Ciao Maria, e grazie da
tutti noi! Sar difficile dimenticarti!

Piero Piccolotto

Nelle foto: Maria ad una festa dellAuser Maria parla
alla Festa della Donna Maria a una dimostrazione per
la pace.

LETTERE AL TORNADO
13
In vista del torneo di calcio in programma a luglio
Lavori in corso al campo sportivo di Fener
di Silvio Forcellini

Su iniziativa degli organizzatori del torneo di calcio di Fener, la cui ventiquattresima edizione prevista per il prossimo
mese di luglio, sabato 29 marzo si provveduto al parziale rifacimento del manto erboso del campo sportivo parrocchiale
della frazione. Per loccasione stato contattato Valter Canova, mitico portiere attualmente in forza agli Amatori Piave
Tegorzo e che, nel tempo libero da impegni lavorativi, gestisce anche gli impianti sportivi di Segusino. Valter, con i mac-
chinari a sua disposizione, ha tagliato lerba, arieggiato il terreno, sparso il concime e le sementi e, infine, rullato il tut-
to. Ora giardinieri locali sono impegnati nelle cure giornaliere del manto erboso in vista del calcio dinizio, per permettere
cos ai partecipanti del 24 torneo di calcio di Fener - Memorial Mario Durighello - Trofeo Il Tornado di esibirsi su un cam-
po in perfette condizioni. Tra breve saranno aperte le iscrizioni al torneo, proposto dalla Pro Loco di Fener. Per informa-
zioni, rivolgersi come sempre a Valerio Schievenin (cell. 329-7433860) o a Silvio Forcellini (cell. 348-3142633). Nelle foto,
alcuni momenti dellintervento.






In vista del torneo di calcio in programma a luglio
Lavori in corso al campo sportivo di Fener
di Silvio Forcellini

Su iniziativa degli organizzatori del torneo di calcio di Fener, la cui ventiquattresima edizione prevista per il prossimo
mese di luglio, sabato 29 marzo si provveduto al parziale rifacimento del manto erboso del campo sportivo parrocchiale
della frazione. Per loccasione stato contattato Valter Canova, mitico portiere attualmente in forza agli Amatori Piave
Tegorzo e che, nel tempo libero da impegni lavorativi, gestisce anche gli impianti sportivi di Segusino. Valter, con i mac-
chinari a sua disposizione, ha tagliato lerba, arieggiato il terreno, sparso il concime e le sementi e, infine, rullato il tut-
to. Ora giardinieri locali sono impegnati nelle cure giornaliere del manto erboso in vista del calcio dinizio, per permettere
cos ai partecipanti del 24 torneo di calcio di Fener - Memorial Mario Durighello - Trofeo Il Tornado di esibirsi su un cam-
po in perfette condizioni. Tra breve saranno aperte le iscrizioni al torneo, proposto dalla Pro Loco di Fener. Per informa-
zioni, rivolgersi come sempre a Valerio Schievenin (cell. 329-7433860) o a Silvio Forcellini (cell. 348-3142633). Nelle foto,
alcuni momenti dellintervento.






CRONACA
14
Calcio - Prima Categoria
SP Calcio 2005 al quartultimo posto
in classifica in piena zona play-out
di Cristiano Mazzoni
A tre giornate dal termine lSP Calcio 2005 si trova sempre pi invischiata nella zona play-out. La salvezza diretta di-
stante solamente quattro punti ma con sole tre partite ancora da disputare non sar certamente facile ottenerla. Calen-
dario alla mano conquistare i nove punti ancora a disposizione unimpresa possibile ma bisogner sperare che le
squadre appena sopra lSP Calcio 2005 (Fossalunga e Virtus Romano) facciano meno di cinque punti. Ma si sa che nel
calcio tutto possibile. Le ultime tre gare vedranno lSP Calcio affrontare dapprima in casa domenica 13 aprile il
Comm. Sile Osp. in uno scontro diretto molto importante, quindi domenica 27 aprile, dopo la pausa per le festivit pa-
squali, far visita al fanalino di coda S. Fortunato, mentre domenica 4 maggio ospiter ad Onigo il quotato Ros.
Partite campionato:
23
a
giornata: SP Calcio 2005 Torreselle 0 a 0
24
a
giornata: SP Calcio 2005 Concordia Fonte 1 a 3
25
a
giornata: Azzurra S. Anna SP Calcio 2005 0 a 1
26
a
giornata: SP Calcio 2005 Caerano 0 a 3
27
a
giornata: F. Valbrenta SP Calcio 2005 2 a 0
Classifica Campionato dopo 27
a
giornata:
F. Valbrenta 58, Concordia Fonte 54, Azzurra S. Anna 48, Ros - Torreselle 47, Luparense 41, Virtus Cassola 40, Alti-
voleseMaser 34, Vedelago Caerano 33, Fossalunga 32, Virtus Romano 31, SP Calcio 2005 Comm. Sile Osp. 28,
Riese Vall 26, S. Fortunato 9.



Uniniziativa promossa dai genitori degli alunni dellIstituto Comprensivo di Quero
Fener, in giugno il 1 School Festival
di Silvio Forcellini

Su iniziativa dei genitori del Consiglio di Istituto, in fase di organizzazione il 1 School Festival, che avr luogo nei gior-
ni 7 e 8 giugno 2014 presso il Parco dei Piave di Fener.

La manifestazione prevede il coinvolgimento di tutti gli alunni dellIstituto Comprensivo di Quero (infanzia, primaria e se-
condaria di primo grado) e si colloca - come ha sottolineato Gina Doro, massimo dirigente scolastico locale - come mo-
mento conclusivo dellanno scolastico con finalit a scopo benefico per sostenere le attivit e i progetti educativi previsti
nel Piano dellofferta formativa dellIstituto.

Verranno proposte da parte degli alunni rappresentazioni teatrali, canti, esposizioni di lavori e disegni, attivit sportive...

La gestione organizzativa sar a cura dei genitori degli alunni, mentre per lorganizzazione logistica stato chiesto il sup-
porto della Pro Loco di Fener, che ha dato il proprio convinto assenso. Sono inoltre in corso contatti con altre associazioni
locali per una collaborazione e con aziende locali per una sponsorizzazione.

Nei prossimi numeri del Tornado il programma dettagliato della manifestazione

La scomparsa di Ivana Marzaro
di Silvio Forcellini

Grande commozione ha destato a Fener la notizia della prematura scomparsa di Iva-
na Zennaro in Marzaro. Originaria di Mestre, da oltre 40 anni risiedeva - con il marito
Paolo e le figlie Roberta e Cinzia - a Fener, dove era conosciuta e benvoluta da tutti.
Ivana era davvero una persona squisita: sempre sorridente, pronta alla battuta, di-
sponibile Come ha ricordato don Francesco durante la cerimonia funebre, prenden-
do a prestito le parole del marito Paolo, era una grande donna, una grande moglie,
una grande mamma, una grande nonna... Da circa quindici anni combatteva con la
malattia che, purtroppo, alla fine ha avuto la meglio. Aveva 69 anni. Mancher a tutti
quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerla e apprezzarla. Al marito Paolo, nostro
affezionato lettore, alle figlie Roberta e Cinzia, alla mamma Bruna, al fratello Alessan-
dro, agli adorati nipoti Alessia e Simone, ai generi Sergio e Massimo e ai familiari tutti
le sentite condoglianze dellintera redazione del Tornado.




CRONACA
CALCIO
15
Corso completo di trucco a Feltre
LIstituto Canossiano di Fel-
tre, dopo il grande successo
dei corsi Imparo a truccar-
mi e Trucco II livello, pro-
pone un corso completo che
unisce le prime due proposte
in ununica soluzione. In 8
ore di formazione, le parte-
cipanti impareranno a cono-
scere i prodotti e le tecniche
del trucco di base del viso.
Con i consigli della nostra
esperta e la pratica in aula,
scopriranno qual la soluzione giusta per il trucco quotidiano. Verranno anche approfonditi i temi del trucco correttivo, del-
le tecniche di sfumatura e del make up per le occasioni speciali. Le iscrizioni sono aperte fino al 24 aprile. Gli orari del
corso, che prender avvio marted 6 maggio e proseguir con cadenza settimanale sempre di marted, sono ancora in
via di definizione. Le lezioni saranno di 2 o 3 ore e inizieranno in un orario compreso tra le 18 e le 20.
La quota di iscrizione di 90 euro.
Per iscrizioni o per scoprire altre informazioni su queste iniziative: Ente Nazionale Canossiano 0439 840947
feltre@enac.org www.facebook.com/enac.feltre feltre.enaclab.org

Piet per un gatto
Luned 31 marzo, verso le 11, qualcuno scorge il cadavere di un gatto sul marciapiede della fontana di piazza
Martiri, ad Alano. La povera bestiola probabilmente vittima di un incidente stradale. Viene subito informato il
personale del Comune. Nel frattempo una mano pietosa copre la bestiola con un asciugamano e vi pone sopra
un mazzolino di fiori gialli di tarassaco. Verso le 14 arriva il camion del Comune che si porta via la salma.
Tutto torna come prima. Resta solo il ricordo di quel mazzolino di fior de radcio, che a qualcuno sembrato
un gesto stravagante e inappropriato ma che, con i tempi che corrono, pu invece essere a buon diritto
considerato un atto di sensibilit che fa bene sperare

Alla faccia della civilt!
Siamo sempre in piazza Martiri, ma stavolta, come si vede dalla
foto, allinizio di via Spada. I gradini della casa disabitata attigua
al bar Ricci sono stati scambiati ancora una volta per un ospitale
angolo da picnic. Lattine vuote, cartacce, avanzi di un pasto
frugale, e gli immancabili cocci di bicchieri Un gran bel
vedere, cui si aggiunge la presenza di un imponente
dissuasore che, ahim, non dissuade proprio nessuno! E
pensare che siamo in un punto del paese dove c un cestino
portarifiuti ogni venti metri! Possibile, si chiedono i benpensanti,
che ci sia ancora chi lascia in giro i resti dei suoi bivacchi
profittando del fatto che, prima o dopo, qualcuno pulir?


Piero Piccolotto


CRONACA
LETTERE AL TORNADO
16
Fener, una piazza piena di vita
a cura di Silvio Forcellini

Le foto che proponiamo in questa
pagina hanno una caratteristica
comune: sotto tutte state scattate in
Piazza Dante, un tempo molto pi
popolata e viva di oggi anche per la
presenza dell Albergo Marangoni,
del Bar da Sisto, del negozio di
frutta e verdura dei Ciapponi, della
vecchia banca, della sanitaria o
del club dei giovani Nella prima
foto, un gruppo di avventori ai tavolini
del Marangoni: da sinistra, Antonio
Todoverto, Umberto Candiani, Aroldo
Forcellini, Renato DOrlando, Mario
Durighello e Giustino Todoverto. La
seconda lascierebbe presagire la presenza dei Beatles a Fener; in realt, invece dei Fab Four, qui ci troviamo di fronte
a Mario Durighello e Franco Spada (davanti), Guerrino Possa e Renzo Niero (dietro), personaggi in ogni caso sempre
mitici. Nella terza, Guerrino Possa, giovane garzone di bottega, porta la spesa in bicicletta con, al suo fianco, una
giovanissima Marilena Cassandro. Nella quarta, giovani vitelloni stravaccati sulla panchina: da sinistra, Bepi Niero,
Gaetano Melchiori e Bruno Bozzato.




9 Maggio
Festa dellEuropa
Il giorno europeo o festa dell'Europa si celebra il 9 maggio di ogni anno. Que-
sta data ricorda il giorno del 1950 in cui vi fu la presentazione, da parte
di Robert Schuman, del piano di cooperazione economica, ideato da Jean
Monnet (cosiddetta Dichiarazione Schuman), che segna l'inizio del processo
d'integrazione europea con l'obiettivo di una futura unione federale.
La data coincide anche con il giorno che segna, de facto, la fine della Seconda
guerra mondiale: il 9 maggio infatti il giorno successivo alla firma della capi-
tolazione nazista, quando furono catturati Hermann Gring e Vidkun Quisling.
Il Consiglio d'Europa ha celebrato il 5 maggio come "Giorno dell'Europa" fino
dal 1964, ricordando la propria fondazione avvenuta il 5 maggio 1949.
La Comunit Economica Europea adott invece come "Giorno dell'Europa" il 9
maggio in occasione del summit tenutosi a Milano nel 1985, in ricordo della
proposta che Robert Schuman present il 9 maggio 1950 per la creazione di
un nucleo economico europeo, a partire dalla messa in comune delle riserve di
carbone e acciaio, come primo passo verso una futura Europa federale indi-
spensabile al mantenimento della pace.

Tratto da: http://europa.eu/about-eu/basic-information/symbols/europe-day/index_it.htm

COME ERAVAMO
ATTUALIT
17
18
Prospettive per il Centenario della Grande Guerra
di Angelo Ceccotto
Quanto sotto riportato una personale valutazione del cui contenuto mi rendo responsabile, consapevole di poter essere
contraddetto, ma ugualmente intendo mettere in evidenza lattuale situazione programmatica locale riguardante il
Centenario del 1 Conflitto Mondiale. Il mio intendimento ben lungi dalladditare qualcuno, ma di pormi come sempre al
confronto su temi di attualit rispettando le idee altrui. Nel concreto, in data 27 dicembre 2013 ho inviato specifica
richiesta allAmministrazione comunale di
Alano e alla Comunit Montana Feltrina di
quale progetto ha presentato il Comune di
Alano in essere e i vari progetti presentati
dai Comuni dellarea della Comunit
Montana. Poche e concise parole, che
meritavano una risposta specifica su
quanto richiesto. Su quanto inviatomi in
risposta dal Comune, ecco la mia
interpretazione, la quale ha suscitato in me
stupore, perplessit e tanta tristezza,
considerando che poco o nulla del
contenuto attinente al Centenario della
Grande Guerra, se non marginalmente.
Cos vale per la progettualit allegata della
Comunit Montana Feltrina, definita
Progetto strategico regionale del
Massiccio del Grappa, datata 08.10.2010
e sulla quale riportato Codesto Ente si
sempre ispirato in merito al tema della
Grande Guerra, con la presente si invia
elenco dei progetti presentati in Regione
Veneto a seguito delle varie segnalazioni
pervenutaci dal territorio.

Su quanto allegato, mi sento di dire che i
progetti siano marginalmente attinenti al Centenario. Che dire? Tutto questo non d risposte alla mia precisa domanda,
ma un modo di evadere, un numero protocollare, e mette in evidenza il fatto che non sembra esserci alcun progetto in
merito (almeno a mia conoscenza, ma posso essere smentito).

Non trovando soddisfazione a quanto richiesto ai suddetti enti, mincontravo poi con il Vicepresidente della Comunit
Montana Feltrina Sig. Livio Scopel, con lintento di approfondire largomento sul grande evento del Centenario. Nel
colloquiare con documenti alla mano, gli esponevo la smisurata tragedia perpetrata sul territorio di Alano, qui sotto
riportata:

Si sono avvicendate 19 Brigate di Fanteria - 38 Reggimenti - 114 Battaglioni, per complessivi 128.300 Fanti che
hanno calpestato il sacro suolo alanese. A questi numeri si associa lo smisurato sacrificio di: 5.658 Morti - 7.405 Feriti -
8.356 tra Dispersi e Prigionieri. Cos che il prezzo pagato dai Fanti sul suolo della CONCA DELLE MEDAGLIE
DORO risulta numericamente di 21.419 unit. A questi si aggiungano 227 Morti - 452 Feriti - 15 Dispersi del III
Reggimento Bersaglieri; 121 Morti - 741 Feriti - 8 Dispersi dell VIII Raggruppamento Alpini. Questi sono Caduti e Feriti
che hanno insanguinato i nostri monti, le nostre valli, i nostri corsi dacqua e il Sacro Piave. Non si dimentichi che, alla
fine del 1 conflitto mondiale, mancarono allappello quasi 1.500 Alanesi. Spiace la difficolt nel reperire il numero delle
altre specialit. Dal lato storico va riportato che, sul suolo alanese, erano tra l'altro dislocati: 4 ex Cimiteri di Guerra siti
in M. Valdumela - Via M. Tomba - Via Ugo Bartolomei - Ponte della Stua; pi 2 Ospedali (Lazzaretti) da Campo austro-
ungarici siti in M. Valdumela e Via Valmaor Schievenin. Vanno altres aggiunti i Monumenti, le Lapidi, le Croci e gli
incalcolabili chilometri di trincee che partivano: dal Piave al M. Piz al M. Spinoncia - da M. Camparona, M. Col dellOrso
al M. Solarolo e M. Vaderoa; pi 3 Osservatori sul M. Pallone - M. Piz. - Porte di Salton . Rientra nella storia della
Grande Guerra alanese anche il famoso Tenente Erwin Rommel, il quale ha lasciato il segno in quanto le sue truppe
percorsero le localit di: Campo - Rocca Cisa - Val Mer - Madal - Punta Zoc - Val Scura - Lavel - Val di Farsola -
Fontanelle - est di Spinoncia. Nell' avanzare su queste localit, egli costru il famoso sentiero Rommel o strada dei
Muk con le sue ramificazioni, che sar pi avanti il caso primario in oggetto.

Il Sig. Scopel, colto da sorpresa per la realt sovraesposta, nonch da un profondo interesse, prendeva i miei documenti
per fotocopiarli, sottolineando come mai le amministrazioni non avessero colto le opportunit disposte da enti superiori
che avrebbero sicuramente caldeggiato e finanziato una cos importante ed essenziale arteria di necessit territoriale.
Aggiungeva ancora: come mai mancata liniziativa da parte delle Associazioni dArma locali, le quali avrebbero
sicuramente stimolato lAmministrazione per un provvedimento in merito? La suddetta puntualizzazione mi dava motivo di
uno sfogo, ricordandogli la mia iniziativa presentata gioved 21 marzo 2013 presso la sala comunale, alla presenza dei
responsabili delle Associazioni locali e dei rappresentanti dell'Amministrazione, inerente la costruzione di quel percorso
sopra citato, la strada dei Muk. Il risultato che, ad un anno da tale riunione, non ho ancora avuto una risposta. Con
questi esempi, di scarso interesse, risulta difficile mettersi in gioco. Non retorica n polemica, ma la constatazione di
LETTERE AL TORNADO
19
fatti che mettono in luce una cruda realt che mi rattrista. Aggiungevo ancora: come posso non essere amareggiato nel
constatare lassenza di alcuna iniziativa amministrativa inerente il Centenario della Grande Guerra che vada a riabilitare la
CONCA DELLE MEDAGLIE DORO, considerando che solo questa definizione dovrebbe stimolare una presa di
coscienza per uno studio mirato a rievocare e mantenere vivo questo straordinario patrimonio storico culminato con il
determinante sacrificio di vite in territorio alanese. Nel concludere, gli rimarcavo con decisione lopportunit di un
concreto sostegno della Comunit Montana Feltrina verso questo progetto che agevoler la penetrazione in zone
strategiche e storiche della Grande Guerra, riscoprendo le ardue battaglie e l'epopea degli eroici soldati sul fronte
d'arresto dando scacco matto anche al Ten. Rommel.

A fronte del silenzio dell'Amministrazione alanese si contrappongono le confidenze autorevoli fattemi dai rappresentanti
dei vari Stati coinvolti nel 1 conflitto mondiale, i quali, avendo gi loro provveduto al riordino dei siti storici, sono ora
disposti alla fase organizzativa delle cerimonie. E noi? Con tali esempi mi chiedo: come possono gli illustri amministratori
locali lamentarsi per la mancanza dinformazione sul mio operato associativo senza considerare che mai, e dico mai, negli
anni, da parte loro, mi stato recapitato un invito o chiesto un parere sulle tematiche associative e storiche del paese,
ancor pi per quanto concerne il Centenario della Grande Guerra. Non solo, essi nel passato sono stati attenti a circuire
ogni mia iniziativa e quella della mia Associazione impedendo con ogni pretesto la sua realizzazione. Che altro
aggiungere se non cogliere informali commenti a riguardo della citata strada Rommel:

- Lidea impraticabile perch il tracciato troppo ripido; beh, giudicare senza aver mai messo piede in quella zona
stupisce, ancor pi constatando che le montagne non sono mai state piane. Invito costoro, per meglio comprendere la
fattibilit, a percorrere il nuovo tracciato che parte dalla frazione di Cilladon e porta a M. Paoda;

- Altro commento: che una parte del tracciato posto a nord, divenendo pericoloso d'inverno. Forse costoro non sono
mai andati fino al paese di Seren del Grappa dove strade solive ce ne sono ben poche;

- Non tralascio il solito ritornello: che non ci sono i soldi e i costi sono troppo alti; se si parla di costi senza un rilievo
tecnico sul posto non si pu quantificare la spesa, ma importante tener fede ai contenuti del decalogo deliberato dal
Comitato Regionale sul Centenario della Grande Guerra, proponente le modalit di contribuzione. Su questo ci si deve
misurare, con l'aggiunta di un pizzico di fiducia nel credere per fare, coscienti di traghettare questo indispensabile
progetto per lo sviluppo della comunit gi posto allattenzione pubblica dallAmministrazione di Pietro Spada e da Paolino
Mondin nel lontano 1980/85, trovando ora consenso sulla maggioranza della popolazione. Convinto a non demordere, se
non altro per i molti eroi caduti lass, per lo spirito di servizio associativo, morale e civico che tutti dovrebbero avere, per
la memoria storica locale e nazionale e, non meno, per un gesto di riconoscenza per la libert e la pace ereditata. Il venir
meno di questi profondi valori e nobili ideali, segno di debolezza civica e morale. Come pure sono sterili di concretezza,
vuoti di contenuti, tutti discorsi e le riunioni di facciata, che eludono l'abbraccio del sacrificio dei caduti e dissipano il valore
del Centenario della Grande Guerra. Il gettare la spugna ed arroccarsi nella rassegnazione, se non nell'indifferenza,
ammettere di non aver coraggio d'iniziativa o, quantomeno, cavalcare l'inutilit di un sogno popolare tanto desiderato.

Quattro generazioni
al servizio della produzione
di vini di alta qualit
www.vinibiasiotto.it
Azienda Agricola Biasiotto s.ag.s.
Via Piave, 16 - 32030 VAS (BL)
Tel. 0439 788000 - Fax 0439 787734
email: info@vinibiasiotto.it
Biasiotto pag pp lug08.indd 2 23/07/2008 10.30.40
LETTERE AL TORNADO
20
La famiglia
Luban
ringrazia
La famiglia di Claudio Luban
ringrazia il dottor Segreto, il
dottor Fiorito e
lAssociazione Mano Amica
di Feltre per aver
amorevolmente seguito e
curato il proprio congiunto.

Un ringraziamento rivolto
anche ai coscritti della
classe 1956, al Gruppo
Alpini Monte Cornella di
Quero e a tutti coloro che
hanno partecipato al nostro
dolore ed allultimo saluto a
Claudio.

Notizie in breve
di Sandro Curto e Silvio Forcellini

IN RICORDO DI BEPI Ad un anno dalla scomparsa, avvenuta il 23 aprile 2013, i familiari, gli amici del Tegorzo e
lInter Club Fener ricordano, attraverso il Tornado, Giuseppe Spada (Bepi Fortaia), personaggio di grande
simpatia e umanit.

APPUNTAMENTI Sabato 26 aprile verr celebrato lAnniversario della Liberazione a Fener (ore 10,30) presso il
Centro Parrocchiale con organizzazione dei comuni di Alano e Quero Vas in collaborazione con le Associazioni
dArma e Combattentistiche. Domenica 27 aprile a Quero si terr la Fiera di Santa Croce con manifestazioni
varie e mercato agricolo (vedi articolo in altra parte del giornale), mentre lo stesso giorno previsto anche il
pellegrinaggio al cimitero monumentale di Fortogna, dove riposano le vittime della tragedia del Vajont,
organizzato dalle Parrocchie di Quero e di Alano. Gioved 1 maggio a Campo in programma la 5
a
Gara dei
Cart, appuntamento proposto dalla Parrocchia di Campo e dal Circolo Acli in collaborazione con la Pro Loco di
Alano (vedi locandina in altra parte del giornale). Domenica 4 maggio, infine, a Caorera festa del patrono San
Gottardo con organizzazione della locale Pro Loco.

Dopo la fusione di Quero e di Vas
Nuovo Comune, nuova tessera elettorale
Si avvicinano le scadenze
elettorali e chi in et da
poter manifestare il proprio
parere su chi vuole sia
chiamato a governare co-
minci a cercare la vecchia
tessera elettorale. Servir
per restituirla agli uffici
comunali che si stanno at-
trezzando per dare il via
alla ristampa di tutte le
tessere che abilitano al
voto. Un lavoro che si rende
necessario per la variazione
intervenuta con la nascita
del nuovo Comune di Quero e lunificazione del corpo elettorale. Le vecchie tessere
stavano anche per esaurire gli spazi (18) riservati alla vidimazione e a breve sareb-
bero state comunque oggetto di una ridistribuzione. Le sezioni di voto, per il mo-
mento, non subiranno modifiche ed ognuno si recher al suo solito seggio elettora-
le. Gli uffici daranno al momento opportuno informazioni pi dettagliate, non appe-
na pronte le tessere nuove, intestate al Comune di Quero Vas. Nel frattempo te-
niamo a portata di mano la vecchia tessera elettorale per poterla restituire.

CRONACA
ATTUALIT
21
In Onore e
Memoria
dei 5 alpini
caduti in
Afghanistan
Domenica 6 aprile a Feltre per
l'inaugurazione del monumento, presente
il presidente nazionale alpini Sebastiano
Favero, cera anche il Gruppo Alpini
Valderoa di Alano di Piave con alcuni
suoi rappresentanti, insieme
all'amministrazione comunale e a 3 amici
alpini del gruppo di Pisa. Il monumento
in Onore e Memoria dei 5 alpini del
Battaglione Feltre caduti in missione di
pace in Afghanistan.

La foto di copertina
(M.M.) Da qualche anno anche a casa nostra il pino natalizio passa il testimone allalbero Pasquale, una tradizione
antica di derivazione nordica risalente, probabilmente, al medioevo. Cercando notizie in rete abbiamo appreso che l'u-
sanza pagana di addobbare rami secchi con uova e fiori freschi in segno di rinascita, si sovrapposta a quella cristia-
na che vede nella Pasqua la festa della
resurrezione di Cristo, del ritorno alla vita
dopo la morte. Della rinascita, appunto.
La realizzazione del primo albero pasqua-
le inteso in senso moderno si deve a un
certo Volker Kraft che nel 1965, per la
gioia dei suoi bambini, addobb un picco-
lo albero di mele con 18 uova di plastica
colorata. Man mano che il melo cresceva,
Kraft aggiungeva qualche uova utilizzan-
do, per risparmiare, le comuni uova da
cucina sapientemente decorate con ele-
menti figurativi. Crescendo, i suoi figli
ereditarono la stessa passione e oggi
l'albero (vedi foto) conta oltre 10000 uova
che pendono dai suoi rami (in tedesco gli
alberi pasquali si chiamano Eierbaum
che, appunto, significa albero decorato
con uova).
Dalla Redazione, a tutti voi ed alle vostre famiglie,
fervidi auguri di Buona Pasqua
CRONACA
ASTERISCO
22
Al centro culturale di Quero
Appuntamento a teatro
Al centro culturale di Quero
Appuntamento a teatro
23

Le caratteristiche delle foto per documenti
Promemoria per chi deve fare le foto in vista del rinnovo dei documenti di identit

ATTUALIT
24
Il fumetto alla scuola media di Alano di Piave
Le classi seconde della scuola media Italo Calvino di
Alano, nellambito dei laboratori pomeridiani, hanno par-
tecipato ad unattivit di fumetto, coordinati dai docenti
di Lettere e Arte e immagine. Per gli alunni stato inte-
ressante conoscere e sperimentare questo linguaggio
nuovo ed accattivante e la loro esperienza nel campo
stata arricchita anche dallincontro con gli Editori di
Beccogiallo, che propongono la lettura di storie di im-
pegno e battaglia civile sotto forma di fumetto come le
vicende drammatiche di Falcone e Borsellino o del giu-
dice Impastato, di Piazza Fontana.
Alla fine del percorso, con il professor Miuzzi hanno
provato a realizzare un fumetto originale che vorrebbero
condividere con i lettori de Il Tornado, ribadendo cos
limportanza educativa e linteresse che in genere susci-
tano le attivit laboratoriali. Ogni classe ha studiato la
storia del fumetto e appreso lo stile, la tecnica ed il lin-
guaggio di questa particolare forma di comunicazione.
Ha scelto il genere e realizzato dapprima il racconto da
illustrare e poi la sceneggiatura. Una classe si orienta-
ta sul genere COMICS ed nato Yeti, storia di un abo-
minevole uomo delle nevi disturbato durante la doccia
da due sopravvissuti a un disastro aereo. Laltra si in-
dirizzata sul genere Horror ed nata la storia di un ba-
nale furto finito male. Ogni cosa realizzata frutto origi-
nale della fantasia dei ragazzi, come pure le vignette
disegnate anche a pi mani.
Ogni riferimento a persone o fatti reali puramente ca-
suale.

Gli insegnanti: Luana Di Tommaso e Mauro Miuzzi
ASTERISCO
25
Parrocchia di Quero
Parigi, Versailles e Ars
dal 18 al 23 agosto 2014
18/08/14: QUERO / LYON
luned Ritrovo dei partecipanti e partenza dai luoghi di convocazione,
con autopullman G.T. riservato, via autostrada per la Francia.
Pranzo in ristorante lungo il percorso.
Sistemazione in hotel nella zona di Lyon, cena e pernottamento

19/08/14: ARS / PARIGI
marted Prima colazione in Hotel.
Partenza per Ars, allarrivo visita guidata di questa cittadina, resa famosa dal Curato dArs, della Casa Natale e della
Basilica: costruita nel 1862, dove allinterno si trova la tomba del Santo canonizzato nel 1925. S. Messa.
Partenza quindi per Parigi, pranzo in ristorante lungo il percorso.
Arrivo nella Capitale francese, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

20/08/14: PARIGI
mercoled Trattamento di pensione completa.
Intera giornata dedicata alla visita guidata di Parigi: Ile de la Cit il cuore della citt con la splendida Cattedrale di
Notre Dame, il Municipio, il Centro Pompidou, il Palazzo della Giustizia, il Quartiere Latino, il Pantheon, i Giardini
del Luxembourg, Piazza della Concordia ecc.
Inoltre visita al Santuario mariano della Medaglia Miracolosa e S. Messa.
Dopo cena giro in pullman di Parigi di notte per ammirare le piazze, i palazzi ed i viali illuminati.
Possibilit di effettuare lescursione sulla Senna con i caratteristici Bateaux (facoltativo).

21/08/14: PARIGI
gioved Trattamento di pensione completa
Intera giornata dedicata al completamento delle visite guidate della Capitale francese: la collina di Montmartre dove
si trova la splendida Basilica del Sacro Cuore e lantico quartiere degli artisti, lArco di Trionfo, i Champs Elyses, il
Trocadero, la Tour Eiffel, la Chiesa de la Madeleine, lOpera ecc.

22/08/14: VERSAILLES / BEAUNE
venerd Prima colazione in Hotel
Partenza per Versailles, visita guidata degli appartamenti reali della famosa e splendida Reggia: antica residenza
reale e del suo grandioso e meraviglioso Parco (ingresso a pagamento). Pranzo in ristorante.
Al termine partenza per la Borgogna, sistemazione in hotel a Beaune: cuore vinicolo della regione, cena e
pernottamento.
Dopo cena passeggiata in centro storico che offre un fascino unico con i suoi antichi palazzi, le case dei vignaioli ed
il bellissimo Hotel Dieu: lantico ospedale, vero gioiello dellarchitettura fiamminga.

23/08/14: BEAUNE / QUERO
sabato Prima colazione in Hotel.
Partenza per il viaggio di ritorno in Italia, pranzo in ristorante lungo il percorso. Larrivo ai luoghi di provenienza
previsto nella serata.
LA QUOTA COMPRENDE: Il viaggio in autopullman G.T., incluso di pedaggi autostradali, parcheggi e permessi di
circolazione * La sistemazione in hotel 3 stelle, in stanze a due letti tutte con servizi privati * Il trattamento di pensione
completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dellultimo giorno * Il servizio di guida locale, parlante italiano, per le
visite di Ars, Parigi e Versailles, come da programma * Lassicurazione sanitaria e bagaglio * IVA, tasse e percentuali di
servizio.

NON COMPRENDE: le bevande, gli ingressi e tutto quanto non menzionato sotto la voce comprende.

Quota di partecipazione: 765,00
Supplemento camera singola per lintero periodo: 230,00
Iscrizioni entro 30 giugno 2014
Acconto alliscrizione: 200,00
Info: don Stefano 0439.780400 - 347.5867816
26

In Olanda: Gianfranco Siragna, Cavaliere del Re
Gianfranco Siragna, figlio di Anna e di Giorgio, originario di Fener e fino alla sua scomparsa nostro ab-
bonato, ha ricevuto, in Olanda dove vive, il Cavalierato del Re. Lonorificenza gli stata concessa per il
suo impegno politico e sociale: 12 anni da consigliere comunale (nove dei quali per il partito social de-
mocratico e tre per un nuovo partito di sinistra), 12 anni come volontario nel direttivo comunale della
Croce Rossa.
Gianfranco Siragna
uno dei pochi ita-
liani che pu vantare
di aver ricevuto que-
questa onorificenza
per il proprio impe-
gno politico.
Loccasione del ri-
ricevimento del
premio ha coinciso
con il suo addio alla politica co-
munale attiva.
Per la cerimonia arrivato dalla
Svizzera il fratello Giacomo e da
Milano il figlio Francesco.
Ai festeggiamenti seguiti alla ce-
rimonia ufficiale hanno preso parte
diversi amici del posto. A Gianfranco giungano anche le congratulazioni de Il Tornado.
In foto: la consegna dellonorificenza a Gianfranco, accompagnato dalla moglie.


Il vero Capitale
Il capitale umano la pi importante forma di capitale nelleconomia moderna. Si presenta sotto
forma di conoscenza, istruzione, training
Gary Becker (1930), sociologo statunitense.
Il vero Capitale
Il capitale umano la pi importante forma di capitale nelleconomia moderna. Si presenta sotto
forma di conoscenza, istruzione, training
Gary Becker (1930), sociologo statunitense.
CRONACA
MOSTRE
27
COME ERAVAMO
Organizzata dal Circolo Culturale dei Quattro Comuni
Fener 1983, la mostra La montagna e lambiente
a cura di Silvio Forcellini

Nell'agosto del 1983 il Circolo
Culturale dei Quattro Comuni
organizz a Fener, all'interno del
Marangoni, una mostra di pittu-
ra dal titolo La montagna e
lambiente con annessa ex
tempore in piazza cui partecipa-
rono artisti affermati, volonterosi
dilettanti e alunni e scolari del
Basso Feltrino. Tra i partecipanti
- alcuni riconoscibili nella foto a
fianco assieme allallora presi-
dente del Circolo Culturale, il
querese Sergio Mondin - Elettra
Dalla Favera, Renato D'Orlando,
Gianmartino Durighello, Giorgio
Girardi, Elvio Meneghetti, Giu-
seppe Niero, Vittorio Piasentini, Stefano Pighetti, Giuseppina Piva, Ersilia Spezia, Antonio Todoverto... Tra i premiati tra
gli alunni, come riportato da Il Gazzettino di sabato 27 agosto 1983, Emanuela Carelle, Tristano Dal Canton, Enrica Riz-
zotto, Giovanna Pova e Lara Mazzocco per le scuole elementari, Stefano Curto per le scuole medie...

Organizzata dal Circolo Culturale dei Quattro Comuni
Fener 1983, la mostra La montagna e lambiente
a cura di Silvio Forcellini

Nell'agosto del 1983 il Circolo
Culturale dei Quattro Comuni
organizz a Fener, all'interno del
Marangoni, una mostra di pittu-
ra dal titolo La montagna e
lambiente con annessa ex
tempore in piazza cui partecipa-
rono artisti affermati, volonterosi
dilettanti e alunni e scolari del
Basso Feltrino. Tra i partecipanti
- alcuni riconoscibili nella foto a
fianco assieme allallora presi-
dente del Circolo Culturale, il
querese Sergio Mondin - Elettra
Dalla Favera, Renato D'Orlando,
Gianmartino Durighello, Giorgio
Girardi, Elvio Meneghetti, Giu-
seppe Niero, Vittorio Piasentini, Stefano Pighetti, Giuseppina Piva, Ersilia Spezia, Antonio Todoverto... Tra i premiati tra
gli alunni, come riportato da Il Gazzettino di sabato 27 agosto 1983, Emanuela Carelle, Tristano Dal Canton, Enrica Riz-
zotto, Giovanna Pova e Lara Mazzocco per le scuole elementari, Stefano Curto per le scuole medie...

Organizzata dal Circolo Culturale dei Quattro Comuni
Fener 1983, la mostra La montagna e lambiente
a cura di Silvio Forcellini

Nell'agosto del 1983 il Circolo
Culturale dei Quattro Comuni
organizz a Fener, all'interno del
Marangoni, una mostra di pittu-
ra dal titolo La montagna e
lambiente con annessa ex
tempore in piazza cui partecipa-
rono artisti affermati, volonterosi
dilettanti e alunni e scolari del
Basso Feltrino. Tra i partecipanti
- alcuni riconoscibili nella foto a
fianco assieme allallora presi-
dente del Circolo Culturale, il
querese Sergio Mondin - Elettra
Dalla Favera, Renato D'Orlando,
Gianmartino Durighello, Giorgio
Girardi, Elvio Meneghetti, Giu-
seppe Niero, Vittorio Piasentini, Stefano Pighetti, Giuseppina Piva, Ersilia Spezia, Antonio Todoverto... Tra i premiati tra
gli alunni, come riportato da Il Gazzettino di sabato 27 agosto 1983, Emanuela Carelle, Tristano Dal Canton, Enrica Riz-
zotto, Giovanna Pova e Lara Mazzocco per le scuole elementari, Stefano Curto per le scuole medie...

Organizzata dal Circolo Culturale dei Quattro Comuni
Fener 1983, la mostra La montagna e lambiente
a cura di Silvio Forcellini

Nell'agosto del 1983 il Circolo
Culturale dei Quattro Comuni
organizz a Fener, all'interno del
Marangoni, una mostra di pittu-
ra dal titolo La montagna e
lambiente con annessa ex
tempore in piazza cui partecipa-
rono artisti affermati, volonterosi
dilettanti e alunni e scolari del
Basso Feltrino. Tra i partecipanti
- alcuni riconoscibili nella foto a
fianco assieme allallora presi-
dente del Circolo Culturale, il
querese Sergio Mondin - Elettra
Dalla Favera, Renato D'Orlando,
Gianmartino Durighello, Giorgio
Girardi, Elvio Meneghetti, Giu-
seppe Niero, Vittorio Piasentini, Stefano Pighetti, Giuseppina Piva, Ersilia Spezia, Antonio Todoverto... Tra i premiati tra
gli alunni, come riportato da Il Gazzettino di sabato 27 agosto 1983, Emanuela Carelle, Tristano Dal Canton, Enrica Riz-
zotto, Giovanna Pova e Lara Mazzocco per le scuole elementari, Stefano Curto per le scuole medie...

28
Quale Ranocchia vuoi essere?
Storia della ranocchia che non sapeva di essere stata cotta

Immaginate una pentola piena dacqua fredda
in cui nuota tranquillamente una piccola ranocchia
Un piccolo fuoco acceso sotto la pentola
e lacqua si riscalda molto lentamente
La temperatura dellacqua comincia a salire,
e la ranocchia si trova
anche meglio
Non ha pi freddo,
nuota e si diverte
Lacqua piano piano
diventata tiepida
e la ranocchia si fa
qualche domanda,
continuando a nuotare
La temperatura dellacqua continua a salire
Ora lacqua calda, pi di quanto la ranocchia
possa apprezzare, si sente un po affaticata,
ma ci nonostante non si spaventa
e spera che tutto torni normale
Ora lacqua veramente calda e la ranocchia
comincia a stare male, si sta indebolendo e pu
solo limitare i movimenti e non fare nulla
La temperatura continua a salire, sopra i 50 e la
ranocchia sfinita ed indebolita si lascia andare,
Cera una pentola piena dacqua fredda
in cui nuotava
tranquillamente una
piccola ranocchia. Ora
c semplicemente
una ranocchia ben
cotta che non si
accorta di morire
Se la stessa ranocchia
fosse stata buttata direttamente nellacqua a 50
gradi, con un colpo di zampe sarebbe
immediatamente saltata fuori dalla pentola
Quando un cambiamento avviene in un modo
sufficientemente lento, sfugge alla coscienza
e non suscita nella maggior parte dei casi
alcuna reazione, alcuna opposizione, alcuna rivolta
Se guardiamo ci che succede nella nostra societ
e nel nostro comune di Quero-Vas, possiamo
vedere che stiamo subendo una lenta deriva alla
quale ci stiamo abituandoci stiamo abituando a
tutto per quieto vivere, per paura e perch
questa crisi ci preoccupa sempre di pi.
Una quantit di cose che ci avrebbero fatto
inorridire e ci avrebbero fatto urlare di
indignazione, 20 o 30 anni fa, sono state poco a
poco banalizzate e oggi lasciano completamente
indifferente la maggior parte delle persone
Nel nome del profitto e della furbizia, lentamente
ma inesorabilmente, si effettuano continui attacchi
alle libert individuali, alletica, al diritto allacqua,
allaria pulita e alla dignit delle persone e della
natura.
Il martellamento continuo di informazioni distorte
confonde e divide il fratello dal fratello, mentre i
politici fanno quello che vogliono e si continua lo
spreco dei nostri soldi con progetti stupidi ed inutili.
Le incertezze per il futuro, invece di farci
arrabbiare, non fanno altro che indurre le persone a
credere nei miracoli, mentre per colpa proprio di
questi nostri amministratori, si perdono decine di
posti di lavoro, aumentano le famiglie in difficolt e i
nostri figli devono andare allestero perch qui
non c pi futuro per nessuno.

ORA STA A NOI
quando viviamo, decidiamo, mangiamo,
acquistiamo, esprimiamo un nostro pensiero o
voto essere ancora cotti, come la Ranocchia
O Fare un bel salto e CAMBIARE


Associazione Insieme con
Te Quero-Vas

LETTERE AL TORNADO
Zona industriale - 31040 Segusino (TV)
Tel. 0423.979282
via Monte Grappa, 28 Feltre
tel. 0439 842 603 www.bancapopolare.it
DUE ESSE s.n.c.
di Stramare Nicola e Oscar
Via S. Rocco, 39 - 31040 SEGUSINO (TV)
Telefono e Telefax 0423.979344
Via della Vittoria - 32030 FENER (BL)
Telefono 0439.789470
ONORANZE
FUNEBRI
PITTORE RESTAURATORE
di Ferdinando Carraro
Via Roma - Quero (BL) - Cell. 339.2242637
VIVAIO - PIANTE
di Mondin Duilio
Via Feltrina - 32030 QUERO (BL) - Cell. 338.1689292
E-mail: mondingiardini@gmail.com - mondingiardini.blogspot.com
ALANO DI PIAVE
FENER - QUERO
www.unicredit.it
Realizzazione e Manutenzione Giardini
Prati - Irrigazione - Potature
I migliori articoli li trovi qui
Via Nazionale, 78

32030 Quero Vas (BL)
Cell. 333.5259769
Aperto ogni pomeriggio
e di sabato anche al mattino
Via F. De Rossi, 16/C - ALANO DI PIAVE (BL)
Tel. 347.2644491
Ogni 3 bancali o 30 q.li di legna sfusa
gratis la pulizia della canna fumaria
S. M. s.n.c.
di Simioni Giovanni & C.
VENDITA LEGNA DA ARDERE
IN BANCALI, SFUSA, IN SCATOLA,
PELLET - PULIZIA CANNE FUMARIE
LAVORI AGRICOLI E FORESTALI
Via della Vittoria, 15 - FENER
Cell. 392.6391164
seguici anche su facebook