Sei sulla pagina 1di 32

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 23 maggio 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 19
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 19
Valle del Rubicone 13 Attualità 17 AgriRomagna Prima Comunione
Longiano reclama Elezioni europee Inserto speciale la foto sul Corriere
la tela rubata L’invito al voto Invitiamo le parrocchie
8 pagine centrali a inviarci foto e nomi
da Napoleone dei vescovi italiani dedicate dei bambini
l museo di arte sacra ri- ad agricoltura della Prima Comunione.
Inedetto
chiede la tavola opera di Be-
Coda sottratta al Co-
N on disertare le urne il 26
maggio: questo l’ap-
pello lanciato dal cardina-
alimentazione Saranno pubblicate
in uno ‘speciale’
mune nel 1809. È custodita le Bassetti durante l’as- e ambiente redazione@corrierecesenate.it
nella Pinacoteca di Brera semblea della Cei

Editoriale Amministrative a Cesena. Le ultime interviste con i candidati sindaco


Cattolici scomodi
di Francesco Zanotti

S iamo arrivati al voto. Finalmente,


aggiunge qualcuno. Noi, per parte
nostra, vogliamo ricordare che ogni
elezione è l’espressione massima della
democrazia. Un’occasione forte per
manifestare la propria opinione. Un
momento nel quale tutti, nessuno escluso,
valiamo uno, alla stessa maniera: il
facoltoso come l’indigente, l’operaio e
l’imprenditore, la casalinga, il sacerdote, il
medico, il capotreno. A nessuno è
assegnato un voto doppio. Quindi,
potremmo aggiungere, votare è prima di
tutto un diritto da esercitare, senza
dimenticare che non sono neppure troppo
lontani i tempi in cui il suffragio universale
ancora non era applicato in Italia.
In molti comuni del nostro territorio, a
cominciare da Cesena, avremo in mano
due schede: una per il rinnovo
dell'amministrazione locale e l'altra per il
Parlamento europeo. Due scelte molto
diverse per le quali anche l'attenzione, in
questa campagna elettorale, è stata
alquanto variegata. Gli animi si sono accesi
in particolare per la carica a sindaco, forse

Un voto per oggi


anche sospinti dai venti della politica
nazionale che vede nelle votazioni per i
rinnovi Ue una sorta di vaglio per il governo
giallo-verde in carica da un anno.
Il traino nazionale potrebbe influenzare i
risultati locali, anche se i cittadini da tempo
hanno dimostrato di saper distinguere i due
piani. Comunque sia, il test sarà di assoluto
rilievo e le possibili conseguenze

e per domani
potrebbero anche essere sorprendenti.
Qualcuno immagina già nuove
consultazioni politiche, se la Lega di Salvini
dovesse ottenere una forte affermazione,
come i sondaggi delle ultime settimane
sembrano indicare.
Nel territorio, a motivo del numero degli
abitanti, l'eventuale ballottaggio è possibile
solo a Cesena e a Savignano. Per tutti gli
altri il sindaco nuovo ci sarà già da lunedì. FOTO ARCHIVIO SIR
Un'ultima parola sui cattolici, le urne e la
politica, visti anche i tanti interventi (cfr.
pagg. 16 e 23 e online) arrivati in redazione e Con gli ultimi tre candidati, terminiamo la presentazione di quanti
i diversi commenti raccolti dopo gli si sono proposti per la carica di primo cittadino per la città di Ce- Cesena 9 Valle Savio 15
editoriali delle ultime settimane. Questa “Binario 5” Viadotto Puleto
volta aggiungerei, dal Vangelo di domenica sena. Sul sito www.corrierecesenate.it, nella sezione dedicata alle
scorsa (Gv 13,34-35), la misura dell’amore amministrative, i lettori potranno trovare un testo più ampio di L’intitolazione Tutto tace
grazie a cui i cristiani (tutti, anche chi si
impegna in politica e si candida alle
tutte le interviste raccolte. al professor Maroni sull’E45
elezioni) devono essere riconoscibili. Ecco i Domenica si voterà anche per rinnovare il Parlamento europeo. Il
due versetti: “Vi do un comandamento primo invito è quello a non disertare le urne, con un pensiero al fu-
nuovo: che vi amiate gli uni gli altri. Come Forum 16 Comprensorio 20
io ho amato voi, così amatevi anche voi gli
turo più immediato e ai prossimi decenni che molto dipenderanno
uni gli altri. Da questo tutti sapranno che dai destini continentali. Senza dimenticare l’oggi che ci interpella In vista delle urne “Solo cose belle”
siete miei discepoli: se avete amore gli uni tutti, uno a uno, in prima persona. la parola Coupon sconto
per gli altri”.
continua a pag. 3 ➧ ➧ Approfondimento alle pagg. 4 e 5 ai lettori per il cinema
Opinioni Giovedì 23 maggio 2019 3

ee
Elezioni europ
Una storia che viene da lontano
A lla vigilia di appuntamenti storicamente significativi, dobbiamo
amaramente costatare l'aggravarsi della crisi di quelle istituzioni che
avrebbero dovuto dare un volto “unitario”, seppure variegato secondo la
storia di ciascun Stato membro, alla confederazione o federazione degli Stati
islamica (reazione a suo tempo della
politica “coloniale” delle potenze
occidentali già all'indomani del primo
conflitto mondiale) ma respingono
d'Europa. altresì le masse che fuggono dall'Africa
Ritorno alle origini. All'origine di questa crisi ragioni di natura economico- sub sahariana, vittima di uno
finanziaria, ma ancor più di quel cum-sentire che qualifica l'appartenenza a “sfruttamento” che ha sconvolto le loro,
quella Comunitas che non mortifica, anzi esalta la ricchezza delle diversità, seppur patriarcali, economie.
frutto di una storia stupendamente (e anche, purtroppo, tragicamente) Alzati i muri, abbattuti i ponti, la deriva
variegata, vissuta e intessuta dai popoli che da sempre o comunque lungo i dei “populismi” potrà avere facile gioco,
secoli, vi hanno preso dimora. portando le “masse” a crogiolarsi nel
Oltre l'Euroscetticismo. Si è passati da un atteggiamento euroscettico a una proprio egoismo, succubi del “capo” di
volontà mediaticamente imposta alle “masse” di distruzione della “grande casa turno che si propone come soluzione
comune”, ricostruendo barriere e cortine che non solo impediscono dei pur gravi problemi che incombono,
l'accoglienza di popoli in fuga dal terrorismo del fondamentalismo di matrice avendo messo in difficoltà la vita di
imprese e il bilancio familiare delle
fasce più deboli della società. Ancora
Si è passati da un atteggiamento euroscettico una volta un “capo” di cui potrebbero
servirsi le grandi lobby internazionali
STRASBURGO, SEDE DELL’EUROPARLAMENTO (FOTO SIR)
a una volontà mediaticamente imposta dell’economia e soprattutto della
finanza.
LE ELEZIONI PER IL RINNOVO SI TERRANNO IL 26 MAGGIO di distruzione della “grande casa comune” La nuova Europa. Al termine della
seconda guerra mondiale, già erano
pronte le premesse per una
“costituzione” al convergere in unità
degli stati d'Europa che godevano
Politica e cultura Editoriale finalmente di quel necessario respiro
che è la libertà. Si apriva il cantiere

Le radici cristiane dell’Europa Cattolici scomodi della ricostruzione. I padri fondatori


che avevano temprato il loro progetto
subendo le angherie del Nazifascismo -
noto che il politico francese Valery Giscard di Francesco Zanotti (continua da pag. 1) in Italia Alcide De Gasperi, in Germania

È d’Estaing, già presidente della Repubblica francese


e convinto illuminista, venne incaricato, come
Presidente della “Convenzione europea” di redigere una
bozza di “Costituzione europea” che, pronta nel 2003 e
Infine, e per non ripetermi, vado a prestito dal vescovo di Forlì,
monsignor Livio Corazza, che ha pubblicato sul settimanale
cattolico “Il Momento” un intervento in tema. Dopo una sorta di
Konrad Adenauer, in Francia Robert
Schumann, protagonisti della
“resistenza” e partecipi di quel
movimento che si alimentava alla
approvata dal Consiglio d’Europa nel 2004 venne decalogo proposto a chi è in lista, si riserva un'annotazione che Dottrina sociale della Chiesa (i
annullata da successivi referendum in Francia e Olanda. qui ripropongo a chi ha deciso da cattolico, anche con coraggio, di messaggi di Papa Pio XII), unitamente
In detta bozza si ricordava il contributo di Grecia e impegnarsi in prima persona. “Una parola al candidato cristiano ad Altiero Spinelli, autore “laico” del
Roma alla formazione di una coscienza europea senza presente nei diversi schieramenti: gli auguro di essere scomodo. E Manifesto di Ventotene -
alcun accenno alle “radici cristiane” su cui aveva più non potrà non essere che scomodo. Se è a sinistra dovrà, se vuole testimoniavano concretamente che la
volte insistito san Giovanni Paolo II. Questo Papa aveva essere coerente, lottare per la vita, battersi per favorire la nascita di storia della nuova Europa avrebbe
già rivendicato un’”Europa a due polmoni” - occidente e chi è concepito e per la cura di chi è anziano o infermo. Non è avuto solide fondamenta solo se
oriente - completando i santi patroni d’Europa: san possibile neppure per un istante dimenticare che non siamo noi i radicata in quella storia che ne aveva
Benedetto da Norcia (dichiarato nel 1964 da san Paolo padroni della vita, né della nostra né di quella degli altri. Se è a forgiato lungo i secoli la sua identità.
VI), per l’occidente, con i santi Cirillo e Metodio (nel destra, non lascerà passare discorsi o scelte contrarie La diffusione del cristianesimo.
1980), per l’oriente, cui aggiunse in seguito (1999) santa all’accoglienza delle persone: tutti siamo figli di Dio. Il cristiano “Et Verbum caro factum est”. È da
Brigida di Svezia, santa Caterina da Siena, santa crede nel valore della fraternità universale, altrimenti smentisce la quell'evento che scandiamo il
Benedetta della Croce. Sempre nel 1999, accogliendo le sua fede in Dio Padre di tutti”. susseguirsi degli anni. Con la diffusione
indicazioni del sinodo dei vescovi, aveva pubblicato del Cristianesimo, la fede giudaico-
l’esortazione apostolica “Ecclesia in Europa”. In effetti la cristiana si fa cultura. La Bibbia,
storia indica chiaramente che l’Europa si è scoperta SAN BENEDETTO alcuni valori, sono la conseguenza del diventa il codice imprescindibile che
unita nell’anno 800 con l’incoronazione, a Roma per suo insegnamento, il naturale sviluppo decifra la nostra civiltà e le consente
mano di papa Leone III, di Carlo Magno a imperatore dell’evangelizzazione degli stessi (anche oggi) di intraprendere un
del Sacro Romano Impero, frutto della cristianizzazione apostoli. Paolo (anno 60 circa, Atti degli dialogo fecondo con le altre culture e
del continente a opera di ordini religiosi, apostoli, cap. 16) ha una visione: “gli civiltà. Vengono rivelandosi le
particolarmente dei monaci benedettini, come stava davanti un macedone e lo fondamenta del diritto naturale e i
documentato dall’elenco dei principali evangelizzatori e supplicava: passa in Macedonia e principi fondativi che danno sostanza
protettori dei singoli paesi europei di lingue e origini aiutaci” e andò a Tessalonica e ad all'agire dell'uomo e spessore non
diverse. Presso i Franchi sant’ Ireneo di Smirne e i santi Atene. È noto che Pietro e Paolo negoziabile per i diritti irrinunciabili
Cassiano e Donato (III e IV secolo), i santi Patrizio e muoiono martiri a Roma (anno 67 che definiscono la dignità, la verità
Colombano per l’Irlanda (secoli IV e V), sant’Agostino di circa). dell'uomo, non più degno di attenzione
Canterbury per l’Inghilterra (secolo VI), san Bonifacio Non meraviglia se un filosofo come perché cittadino della polis o
per la Germania e l’Olanda, (secolo VIII), sant’Ansgario Benedetto Croce ha scritto nel 1942 un dell'impero di Roma.
(Oscar) per i Paesi scandinavi (secolo IX), i santi fratelli saggio filosofico “Perché non possiamo Distruggere il nostro rapporto con le
Cirillo e Metodio per i popoli slavi (secolo IX). A non dirci cristiani”, sostenendo che il antiche radici vuole dire avere uomini
ragione, san Giovanni Paolo II scrive nella citata Cristianesimo ha operato la più grande scartati, emarginati, ridotti in polvere o
esortazione che “la Chiesa ha da offrire all’Europa il rivoluzione morale conferendo risalto affogati nelle acque tempestose del
bene più prezioso, la fede in Gesù Cristo”. La centralità, a una nuova virtù, a una qualità spirituale che fino allora mancava mare.
la dignità e l’intangibilità della persona umana, la all’umanità. Piero Altieri
santità del matrimonio, il senso di comunità, per dire Silvano Ridolfi
4 Giovedì 23 maggio 2019 Amministrative a Cesena

Tanta politica nelle nostre pagine Capponcini e Valletta. Abbiamo seguito, in


questo intenso periodo di campagna
profuso volentieri con l’intento di poter
fornire ai lettori dell’edizione cartacea e a
elettorale, tutte le liste presentate, a Cesena quanti ci seguono su quella online
per una scelta consapevole e nei Comuni vicini in cui si vota. Abbiamo
posto domande a chi è messo in gioco per la
un’informazione la più completa possibile.
Non è mai semplice la scelta davanti alle
poltrona di primo cittadino. Sul nostro sito urne, specie in tempi così complicati come
Nella home page iamo a pochissimi giorni dal voto. In www.corrierecesenate.it abbiamo dato sembrano questi (ce ne sono mai stati di
del sito
www.corrierecesenate.it
un’apposita sezione
S questa seconda puntata dedicata alle
amministrative a Cesena, pubblichiamo
le interviste agli altri tre candidati sindaco,
conto, speriamo con puntualità, delle varie
iniziative messe in campo dai diversi
schieramenti. Si è trattato per noi, ma non
semplici, per la verità?). Per parte nostra
abbiamo tentato di fare il possibile con la
speranza di avere contribuito a una
Davide Fabbri, Enzo Lattuca e Andrea Rossi. solo per noi ovviamente, di un periodo decisione alla fine, speriamo, più
è dedicata alle La scorsa settimana, nel medesimo spazio, intenso nel quale ci è stato chiesto un consapevole.
amministrative abbiamo dato voce a Barzanti, Capacci, supplemento di impegno che abbiamo Francesco Zanotti

A colloquio con Davide Fabbri a capo della lista civica“Cesena in Comune”


reti dei piccoli esercenti, imprenditori e

Un progetto di contrasto
artigiani”.
Sulla mobilità, Fabbri è da sempre un
fautore della pedonalizzazione del centro.
È consapevole però che, in molti casi, dire
addio all’auto non è facile o possibile: “Il

agli interessi trasversali


centro storico di Cesena è uno dei più
piccoli tra le grandi città dell’Emilia-
Romagna, è facilmente percorribile a piedi
o in bici e non necessita di ulteriori
parcheggi. Vanno completate le ciclabili
esistenti, con reti di piste serie e sicura, e
bisogna garantire delle valide alternative a
chi dismette l’auto privata, o ne riduce
l’uso. Per farlo è indispensabile ragionare
a livello provinciale, o almeno con i 15
comuni del cesenate, di un rafforzamento
del trasporto pubblico locale. Il bus deve
diventare attrattivo anche per chi deve
recarsi al lavoro”.
Sulla rete Man (le decine di chilometri in
fibra ottica che il Comune di Cesena sta
UNA PANORAMICA DI CESENA posando in tutta la città, per
(FOTO CORRIERE CESENATE) videosorveglianza e altro), Fabbri pensa a
un “riuso e riciclo delle infrastrutture
esistenti, con una rete di
Un gruppo di cittadini diritti, non più dei favori. Una città più
equa, democratica, accogliente,
contrario,
troviamo
monitoraggio degli inquinanti, del
rumore, del traffico, per avere
ha convinto il blogger responsabile, partecipata, informata”.
“Rivendico un lavoro quotidiano, da
gente
catapultata in
l’esatta situazione ambientale del
territorio. L’inquinamento andrà
che si batte per una città cittadino attivo impegnato da 35 anni nel
migliorare la qualità della politica e della
politica senza
aver fatto
poi ridotto con incentivi per il
cambio delle caldaie, l’installazione
più equa, democratica, società” esordisce Davide Fabbri, ospite
della redazione del Corriere Cesenate a
gavetta
alcuna. Il
DAVIDE FABBRI
di impianti fotovoltaici sugli edifici
esistenti, il miglioramento del parco
(FOTO SANDRA&URBANO)
accogliente, responsabile, pochi giorni dal voto.
Nel 2014 Fabbri non si presentò alle urne,
nuovismo non
è un elemento positivo: noi abbiamo
pubblico di mezzi di trasporto.
Ultimo, ma non meno importante, la
partecipata, informata contribuendo piuttosto alla nascita della
lista “Cesena siamo noi” (al tempo
dalla nostra il radicamento sul territorio e bonifica del cemento-amianto dagli edifici
una conoscenza profonda dei problemi”. di tutto il territorio comunale”.
unione di civici, ex grillini dissidenti e Tra i problemi da affrontare di petto, Un ultimo appello al voto: perché votare

U
n personaggio scomodo sulla poltrona ambientalisti). Dopo un paio d’anni, quello della giustizia sociale viene al “Cesena in Comune”? “Perché a Cesena è
di primo cittadino, per una rottura però, se ne allontanò. primo posto per Fabbri: “Serve un in atto uno scontro finto tra centrodestra e
decisa nei confronti “dei centri di Il programma della lista ha una serie di impegno economico maggiore a sostegno centrosinistra, i cui candidati si
potere, con un progetto di contrasto ai punti qualificanti: sostenibilità delle famiglie in difficoltà. Negli ultimi fronteggiano come nel wrestling: dando
tanti interessi trasversali di questa città”. ambientale e sicurezza del territorio, dieci anni i casi in carico ai Servizi sociali spettacolo, ma senza vera lotta. Si tratta di
A questo mira la lista civica “Cesena in equità e giustizia sociale, partecipazione sono cresciuti del 60 per cento, con 1600 uno scontro organizzato dagli stessi centri
Comune”, un gruppo di cittadini che nel democratica dei cittadini (“dopo anni di famiglie dichiarate povere e 600 bambini di potere, a partire dal mondo
novembre scorso ha convinto Davide Fabbri a arroganza del potere”), cultura della sotto la soglia di povertà”. cooperativo, che pensano così di
tornare nell’agone politico. Già consigliere legalità. “Prima di tutto, però, viene la Pari importanza viene data alla visione cautelarsi nel caso di una sconfitta del
comunale per i Verdi dal marzo 1992 al giugno storia personale di chi si candida - della città futura: “I centri di potere candidato del Pd. Noi non siamo, come
2009, il 54enne cesenate negli ultimi anni ha sottolinea Fabbri - la credibilità, la cittadini hanno condizionato le politiche loro, due facce della stessa medaglia. Una
continuato a interessarsi attivamente alla città coerenza, l’estraneità ai centri di potere. urbanistiche ed economiche degli ultimi città che sente veramente il bisogno di
anche al di fuori di palazzo Albornoz, come Si possono condividere o meno le nostre anni, minando l’indipendenza della cambiare deve votare una lista civica
blogger indipendente e attivista. istanze, ma chi le porta avanti ha una politica. Bisogna mettere fine ai canali come la nostra, fatta di competenze e non
Obiettivo della lista “Cesena in Comune” è storia importante di attivismo sul preferenziali di cui si è giovata la grande di desideri di carriera”.
quello di dare vita ad una “Città dei doveri e dei territorio. In altri schieramenti, al distribuzione, sostenendo al contrario le MiB
Amministrative a Cesena Giovedì 23 maggio 2019 5

A tu per tu con Enzo Lattuca, centrosinistra Intervista ad Andrea Rossi, centrodestra

“Cesena è una città “Arriva l’alternanza?


giusta e solidale” Come un toccasana”
E A
nzo maggiore attenzione e ndrea Rossi, rivitalizzare molte zone
Lattuca, maggiori interventi in classe 1967, periferiche ci affideremo
classe 1988, diverse direzioni: sicurezza padre di tre alle biblioteche di
è il stradale, aree verdi, scuole, figli, è il quartiere perché la
candidato impianti sportivi centri candidato sindaco cultura può essere un
sindaco di una sociali ricavati nelle ex sostenuto da una elemento fortemente
coalizione di scuole, esercizi di vicinato, coalizione di aggregativo. Inoltre,
centrosinistra. parrocchie. Sul centro centrodestra. Dopo attueremo il progetto ’il
Due figli, una storico le dico subito che la maturità Comune sotto casa’,
laurea in oggi non lo si può più scientifica presso il decentrando molti servizi
Giurisprudenza a vedere solo come centro liceo “Righi” di nelle frazioni.
Bologna e un commerciale. Sono di certo Cesena, ha
dottorato in disponibile dialogare con i conseguito la laurea Città a misura di famiglia
diritto ENZO LATTUCA commercianti. in Economia e ANDREA ROSSI e di a misura di animali.
(FOTO SANDRA&URBANO) (FOTO SANDRA&URBANO)
costituzionale commercio presso Non trova una
conseguito nel Ho visto che avete messo il l’Università di contraddizione in
2017, ora è assistente (tutor) didattico tema “sicurezza all’ultimo punto, a Bologna. Di professione è consulente questo? È possibile attuare il
nella sede di Ravenna dell’Alma pagina 30, del vostro programma. aziendale. “quoziente famiglia”. Cosa può fare
mater studiorum. Lattuca ha alle Come mai? un Comune?
spalle una legislatura a Montecitorio, Le materie più importanti si mettono Vi siete dati come nome Nessuna contraddizione, in una città
il più giovane deputato della storia all’inizio o alla fine. Ai cittadini “Cambiamo”. A cominciare da cosa? a misura di famiglia nella quale,
repubblicana. danno fastidio i furti nelle abitazioni, L’obiettivo è creare un serio progetto come dice nella “Laudato si’” papa
le spaccate nei negozi e nelle di alternanza per dimostrare che il Francesco, “si coltivano le prime
Onorevole, che esperienza è questa aziende. Tutti eventi che si verificano sistema di potere attuale non sta abitudini di amore e cura per la vita”,
campagna elettorale da candidato per lo più di notte. Mi pare di poter facendo il bene di Cesena e dare un è fondamentale il rispetto per
sindaco? dire che di giorno i nostri quartieri nuovo slancio di idee e progetti alla l’ecosistema locale e la protezione di
Girando la città e i paesi in ogni sono sicuri. C’è da migliorare la nostra città. L’alternanza, lo ripeto da tutte le creature. Il “quoziente
direzione, ho scoperto ogni giorno sicurezza sulle strade, quella sì. mesi, è il sale della democrazia: dopo famiglia” è un altro dei tanti temi
aspetti nuovi. Ho compreso meglio quasi mezzo secolo sarebbe un rimasti senza una vera applicazione
quanto Cesena sia ricca di persone Che dice della coalizione che la toccasana per la città. nei dieci anni di mandato Lucchi e
che si impegnano: imprenditori, sostiene? questo ci fa pensare che, anche con
volontari, gente che scruta lontano e Sono molto orgoglioso di questa Una coalizione con spinte anche Lattuca, le cose non migliorerebbero.
si orienta con interesse all’Europa. coalizione. Il Pd ha superato la opposte, mi pare di intuire. Riuscite
Cesena è una città giusta e solidale, presunzione dell’autosufficienza. a coabitare? Non è la Lega che fa la Un capitolo del vostro programma è
piena di persone che guardano al Sono riuscito a coinvolgere tutte le voce del padrone? intitolato una città bella. Cesena è
futuro con speranza e con senso di culture politiche: da quella civica a In effetti è una coalizione brutta? Il centro città ha ripreso
comunità. quella repubblicana, da quella dei eterogenea, con tante anime e molto brio negli ultimi tempi, con
cattolici democratici alla sinistra percorsi politici differenti, ma fino piazza del Popolo che pare rinata.
A Cesena occorre ripartire o è democratica, come avevo ad oggi c’è stata totale sintonia. E Che fare di più, quindi?
sufficiente riprendere il cammino? manifestato intenzione fare fin da non solo di facciata. Chi farà la voce È innegabile che il tessuto
Sul passato il giudizio è positivo. Noi commerciale del centro storico abbia
desideriamo accompagnare e pagato a caro prezzo le politiche
agevolare le iniziative che fanno UNA VEDUTA DI CESENA dissennate del Pd. Basta contare i
crescere la città. Pensiamo si debba (FOTO PIER GIORGIO MARINI) negozi che, in questi anni, hanno
ripartire dalla centralità della abbassato la saracinesca per capire
persona, senza guardare alla carta di che aria tira. Cesena non è bella, è
identità di nessuno né al colore della bellissima, ma proprio per questo va
pelle. Vicini alle famiglie, a chi ha tutelata e accompagnata
disabili o anziani in casa. Vicini alle diligentemente verso uno sviluppo
situazioni di nuove povertà. Accanto virtuoso e sostenibile. A volte in
a chi si prende cura dei bambini, il questa città ci si accontenta, e non si
nostro futuro e il futuro della nostra colgono le reali potenzialità di un
comunità. territorio che potrebbe diventare un
vero punto di riferimento in regione.
Lei ha proposto le materne gratis
per tutti. Se ne è parlato tanto in Turismo e mobilità sostenibile. Da
questa campagna elettorale. Si oltre due anni portiamo avanti una
tratta di una strada percorribile o di campagna denominata “Natura
uno slogan elettorale? spettacolo” viste le bellezze che ogni
Si tratta di un segno concreto di anno la primavera ci riserva. Con
supporto alle famiglie. Più che il l’enogastronomia e la storia e la
sussidio e il bonus, pensiamo di cultura del territorio si potrebbero
aiutare le famiglie con servizi di realizzare percorsi turistici?
qualità, accessibili a tutti, universali. subito. L’avevo detto che sarei stato del padrone all’interno della La vostra campagna “Natura
I figli non appartengono solo alla disponibile solo per un progetto coalizione lo decideranno, in primis, spettacolo” è assolutamente
famiglia che va sostenuta, ma sono come quello messo in campo, ampio gli elettori. condivisibile perché valorizza alcuni
figli della città. Ci dobbiamo fare e condiviso. aspetti di questa città che, talvolta,
carico della loro crescita. Non si Leggo nel programma, praticamente passano quasi inosservati. Il
tratterebbe di un servizio a domanda Non trova che ci siano spinte come primo punto “una città più problema è che, negli anni passati, in
individuale, ma tutta la città deve contrapposte? sicura”. Ritiene che sia l’urgenza pochi hanno creduto nella bellezza
avvertirne la responsabilità. Abbiamo trovata la quadra di un maggiore per il nostro territorio? di questa città e ancora oggi,
metodo di condivisione. Abbattuto il Nel nostro programma trattiamo con parlando di turismo, lo stesso
Torniamo alle scuole e parliamo di muro della diffidenza, la maggior concretezza tanti altri temi, ma la Lattuca sostiene che Cesena, da sola,
sedi. parte dei problemi si è risolta. Sono gente oggi chiede e pretende non possa avere alcun appeal. Certo
In molti plessi sono stati fatti inoltre contento delle qualità umane soprattutto sicurezza. Il Pd, per non serve una strategia di marketing e
interventi. Ne è stato terminato da delle persone coinvolte. Non ci sono ammettere la propria evidente comunicazione in grado di
poco uno di un certo rilievo a intenti spartitori. Sapere che il incapacità su questo argomento, ha promuovere in maniera più efficace i
Macerone. Partiranno nuove scuole nostro avversario è la Lega di Salvini sempre sottovalutato il problema, col singoli beni del nostro patrimonio
elementari per San Vittore e come forza egemone della nuova risultato che oggi molte zone della cittadino.
Martorano, dopo la nuova materna destra ci ha animato a mettere da città sono in mano a spacciatori e
di Martorano. Si parla per tutte le parte le divisioni del recente passato sbandati. L’esempio della stazione è Se domani diventasse sindaco, come
sedi di efficientamento energetico e e a convergere su progetti con al emblematico. primo provvedimento quale
sicurezza sismica. La stessa strada da centro il bene comune e le persone. adotterebbe?
percorrere anche per gli immobili di Quartieri e frazioni che peso devono Sono talmente tante le cose da fare
privati. Quindi, per Se si andasse al ballottaggio? avere? Ci sono le risorse necessarie che ci sarebbe l’imbarazzo della
l’amministrazione la via è quella del Siamo pronti per le alleanze per valorizzare i piccoli centri? scelta! Credo che mi adopererei da
sostenere e incentivare. possibili. L’unico avversario è il Il peso delle frazioni dev’essere subito per ristabilire il rapporto con i
candidato proposto dalla Lega di esattamente lo stesso del centro cittadini, praticamente cancellato
Che dice del centro urbano… Salvini. Ormai gli apparentamenti al storico, su questo non ci devono negli ultimi dieci anni: trasparenza,
Partiamo dai paesi. C’è troppa poca secondo turno sono in disuso. essere fraintendimenti. Noi abbiamo ascolto, informazione e meccanismi
attenzione alle frazioni. Tutti i Comunque abbiamo la massima mappato tutti i dodici quartieri, di controllo. Un deciso segnale di
cittadini devono essere trattati allo disponibilità al confronto con tutti. circoscrivendo per ognuno di loro cambiamento.
stesso modo. Questo significa Francesco Zanotti progetti, aspettative e necessità. Per Fz
6 Giovedì 23 maggio 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Consiglio pastorale diocesano
Appuntamento in Seminario, domenica 26 maggio
DEL
Il Consiglio pastorale diocesano è convocato per domenica
26 maggio alle 15, negli spazi del Seminario (via del Semina-
SIGNORE
rio, 85, Cesena).
Nell’occasione il vescovo Douglas presenterà la bozza della La pace autentica lascerà il suo segno di autentico amore La Parola
Lettera pastorale per l’anno 2019-2020 sulla “Tradizione”. Domenica 26 maggio di ogni giorno
Dopo i lavori in assemblea, conclusioni del vescovo e pre- perché, a essere franchi, turbati si resta.
ghiera del vespro.
6ª domenica del Tempo pasquale - anno C Il programma non è quello del welfare o lunedì 27 maggio
At 15,1-2.22-29; Salmo 66; Ap 21,10- quello di comode vacanze, ma quello della sant’Agostino
14.22-23; Gv 14,23-29 guerra incessante all’egoismo, all’ingiustizia, di Canterbury
alla superficialità. At 16,11-15;
Pellegrinaggio degli ammalati al Monte
E
gli ci lascia in balia di una storia che Tuttavia, non siamo lasciati al nostro Salmo 149;
non riusciamo a plasmare e a giudizio, troppo spesso opaco o miope; ci Gv 15,26-16,4
Domenica 26 maggio alle 15,30, Rosario e Messa comandare. Tutti i fili si ingarbugliano viene donato uno sguardo d’aquila che fora
Come da tradizione, si terrà nel pomeriggio di domenica 26 e ci avvolgono. l’apparenza e mira alla sostanza. martedì 28
maggio il pellegrinaggio degli ammalati alla Basilica di Santa Un bel dilemma… Egli va e noi restiamo. Lo Spirito suggerirà. Non tutto in una volta beata Maria Serafina
Maria del Monte, a Cesena. L’appuntamento è promosso Non potremmo andarcene tutti insieme come in un libretto di istruzioni pronto per At 16,22-34;
dall’Unitalsi sezione di Cesena, e Cvs (Centro volontari della una buona volta e farla finita? l’uso, ma nella coscienza mossa dal Salmo 137; Gv 16,5-11
sofferenza). Alle 15,30 preghiera del Rosario, e a seguire Ognuno e ognuna però viene donato alla quotidiano, quello feriale, grigio e consueto.
Messa in Basilica. storia con una missione sua particolare, Lentamente o per sprazzi inattesi, la pace si mercoledì 29
Per informazioni e necessità di trasporto: Giovanna Baiardi, quella che dà gloria a Dio e salva l’umanità. farà strada dentro di noi, aprirà quello santi Martiri
333 2995808, Umberto Gaggi, 329 6484489. E allora resta a ciascuno e a ciascuna squarcio diverso che creerà l’ottica nuova e Anauniesi
comprenderla, portarla a termine nella una gestualità tutta fraterna, tutta dedita. At 17,15.22 - 18,1;
propria arcata di tempo, con la sola Il tempo dell’attesa, disteso fra Gesù che Salmo 148;
provvista della sua promessa: la pace. ritorna al Padre e poi ritornerà a noi, diventa Gv 16,12-15
Diaconi, giornata di spiritualità coniugale Gesù è netto: non è la pace del mondo. Non un tempo regale, un tempo di gioia, provata
Domenica 2 giugno al Santuario di San Giuseppe a Spicello va confusa con la tranquillità, il benessere nel crogiolo, ma pur sempre gioia giovedì 30
raggiunto, l’isolamento nel proprio piccolo contagiosa. san Ferdinando re
Domenica 2 giugno è fissata la giornata di fraternità e for- contesto per far quadrare tutto a nostro La pace autentica lascerà il suo segno di At 18,1-8; Salmo 97;
mazione sui temi della spiritualità familiare, per i diaconi proprio ed esclusivo favore. autentico amore, quello capace di Gv 16,16-20
permanenti e le loro famiglie. Quella Sua pace è pace altra. sperimentare, nell’assenza, il flusso della
Si terrà un pellegrinaggio al Santuario di San Giuseppe a Spi- Sembrerebbe una pace… dinamitarda gioia perché Gesù ha raggiunto il Padre, venerdì 31
cello, in provincia di Pesaro-Urbino. I coniugi Paolo e Maria perché destinata a sbriciolare alcune “perché il Padre è più grande di me”, e la Sua visitazione B.V. Maria
Pia Ambrosini, membri dell’Istituto Sacra Famiglia e opera- certezze molto valide che abitano l’animo gioia e la Sua pace sono ormai complete. Sof 3,14-17;
tori presso il consultorio diocesano di Fano, guideranno la umano, sempre pronto a portare l’acqua al Siamo preavvisati, attrezzati, possiamo Salmo Is 12,2-6;
riflessione su “La teologia della nuzialità, per costruire proprio mulino, ad ammassare ricchezze, a pensare la nostra reazione come a una Lc 1,39-56
buone relazioni”. Affronteranno così i vari aspetti dell’espe- costruire muri – anche invisibili – pur di trasparente e gioiosa affermazione di fede, a
rienza di vita familiare, come sposi e genitori, impegnati non lasciarsi toccare dai problemi e dalle un’adesione degna del Suo dono, che non sabato 1 giugno
nella comunità cristiana e nella società civile. difficoltà altrui. tradisca la Sua aspettativa e tutti ci raccolga san Giustino
La giornata prevede vari momenti di spiritualità (Messa, ri- Meno male che Gesù aggiunge: “Non sia insieme. At 18,23-28; Salmo 46;
flessione), condivisione fraterna e pranzo. turbato il vostro cuore e non abbia timore”, Cristiana Dobner Gv 16,23-28

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Santo Stefano, San Paolo,


Santa Maria della Sper.,
Sant’Andrea in B.,
Montereale, San Mamante
Cesenatico
Sabato:16 Villamarina
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena San Mauro in Valle,
Diegaro, Torre del Moro,
10.30 Santuario del Suffragio, 17 San Giuseppe Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, (al sabato); Sarsina: Concattedrale: ore 18
6.50 San Carlo Borello, San Giorgio 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto, Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
18.30 Convento Cappuccini,
7.00 Basilica del Monte, San Pietro, Case Finali, Basilica del Monte, Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano 18; Casa di rip.: 16
Convento Cappuccine, Sant’Egidio, San Domenico, 18,30 Valverde 11,30; Linaro: 11,15; (sabato); Tavolicci: 10,30
Cappella dell’ospedale Villachiaviche, Tipano San Paolo, Sant’Egidio, 20 Sala prima domenica mese: (liturgia della Parola con
(da lunedì a venerdì) 19.00 Osservanza, Bulgarnò San Bartolo, 21 San Giacomo 8,30 a Montejottone e Cella; Eucar.); Ranchio: 20
7.30 San Mauro in Valle, 20.00 Pioppa, Ruffio, Santo Stefano, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, seconda, terza e quarta (sabato), 11; Sorbano:
Martorano Pievesestina, Ponte Pietra Villachiaviche, San Giorgio, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
7.35 Chiesa Benedettine 20.30 San Pio X, Ronta, Calabrina, Calisese, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a 10; San Martino in
8.00 Cattedrale, Gattolino, Calisese Gattolino, Ponte Pietra, 9 Cappuccini Ciola;Valleripa: 9; Appozzo: 9 (liturgia Parola
San Paolo, Addolorata, Madonna del Fuoco, 9,15 San Pietro Rontagnano: 9; con Eucaristia); Quarto:
Villachiaviche,
Capannaguzzo (solo sabato),
Messe festive San Mauro in Valle,
Pievesestina, Bulgaria,
9,30 Valverde
9,45 Cannucceto
Montecastello: 11,15
Montepetra: 8.30
10,30; Pieve di Rivoschio:
15,30; Romagnano:
8.30 Osservanza, 7.00 Cattedrale, San Carlo Pioppa, San Carlo, 10 Villamarina, Villalta Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Madonna delle Rose, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10,30 Cappuccini, ore 18 (San Giuseppe),
San Rocco, Sant’Egidio, Martorano, Calabrina, Macerone, Capannaguzzo, San Giuseppe 9,30 chiesa parrocchiale; Verghereto
Santo Stefano, Case Finali, Villachiaviche Borello 11 San Giacomo, Sala, San Romano: 11 ore 15 (sabato), 9;
Ponte Pietra 8.00 Basilica del Monte, 11.10 Torre del Moro Boschetto Serra: 15 Balze (chiesa parr): 11,15;
9.00 Suffragio, Addolorata San Pietro, San Pio X, 11.15 Madonna delle Rose, 11,15 Santa Maria Goretti, Montecoronaro: 10;
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. Martorano, Diegaro Bagnarola Montiano Montecoronaro orat. Ville
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, 11.30 Cattedrale, San Pietro, 17,30 Cappuccini ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
18.00 Cattedrale, Calisese, Torre del Moro, Osservanza, San Rocco, 18 San Giacomo Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, Case Finali, San Pio X, (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Rocco, Gattolino, Macerone, Santa Maria della Sper. Civitella di Romagna
Santa Maria della Sper. Borello 15.00 Cappella cimitero urbano Giaggiolo: 10,15
18.30 San Pietro, San Bartolo, 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Civorio: 9
Sant’Egidio, Cappuccini, San Rocco, Case Finali, 18.00 Cattedrale, San Domenico Gambettola
Tipano Tipano, San Cristoforo, 18.30 Convento Cappuccini, chiesa Sant’Egidio abate: SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Vittore, Gattolino, Roversano San Pietro, Sant’Egidio 8,30 / 10 / 11,15 / 18. “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Torre del Moro, 8.45 San Martino in Fiume 20.00 San Bartolo, Consolata: 19 (sabato);
Ponte Pietra, 9.00 San Giuseppe (Cesena Villachiaviche, 7,30 / 9,30 Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Capannaguzzo (da lun a ven), corso Comandini), Ponte Pietra Gatteo ore 18 (sabato); Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
Pievesestina, Martorano (ven.) chiesa Benedettine, 9 / 11 Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
Associazione diocesana fax 0547 328812,
20.30 Villachiaviche, San Pio X,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
San Bartolo,
San Domenico, Comuni del Sant’Angelo: 18,30 (sab.);
10; Casa di riposo: 9. Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
San Carlo Santo Stefano, San Paolo, comprensorio Istituto don Ghinelli: 18,30
via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc) E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Sant’Egidio, Ponte Pietra, (sabato), 7,30 e 10 Presidente: Marco Muratori
Abbonamenti
Diegaro, Pievesestina, Bagno di Romagna Gatteo Mare: annuo ordinario euro 48;
Consiglieri:
Sabato e vigilie Capannaguzzo, Bagnile, ore 18,30 (sabato); Festivi 8 / 11,15
sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
6.50 San Carlo Santa Maria Nuova, 11,15 / 18,30 Ernesto Giorgi (segretario)
Settimanale d’informazione
7.30 San Mauro in Valle San Vittore, San Carlo, San Piero in Bagno: Longiano Pier Giulio Diaco
Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
8.00 San Paolo Ruffio, Bulgaria, Borello chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Iscrizione al Registro nazionale
8.30 Madonna delle Rose, 9.30 Cappella del cimitero, ore 18 (sabato); 18,30 Crocetta; della stampa n. 4.234
Testata che percepisce
San Bartolo, Santuario dell’Addolorata, 8 / 11 / 18. 20 Budrio i contributi pubblici all’editoria Stampa
Cappella cimitero urbano Madonna delle Rose, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Rotopress www.rotoin.it
Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
15.00 Cappella cimitero Cesena, Villachiaviche, 10 / 15,30. ore 9 Budrio; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
Formignano ha aderito allo IAP (Istituto Associato
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) San Tomaso Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, 9.45 Bulgarnò ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Periodica Italiana
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, della Comunicazione Commerciale.
Membro
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, (20 sabato); Badia, Montilgallo; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, Acquapartita: 9 11 Budrio; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
Santuario dell’Addolorata, San Giovanni Bono, Valgianna: 10 11,15 Balignano, Tiratura del numero 18 del 16 maggio 2019: 7.689 copie
San Vittore Santa Maria della Sper., Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
18.00 Cattedrale, San Domenico, Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 18 di martedì 21 maggio 2019
San Rocco, San Pio X, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Madonna delle Rose,
Vita della Diocesi Giovedì 23 maggio 2019 7

Convegno Q uattrocentocinquanta ragazzi


dalle quattro Diocesi della
Teresa Borrelli, già responsabile
nazionale Acr. A seguire, attraverso

50 anni Romagna, al motto di “Diventiamo


grandi insieme”, lo slogan proposto
dall’Azione cattolica per ricordare i
laboratori a gruppi, verrà ripercorsa
la storia associativa dell’Azione
cattolica ragazzi. Dopo il pranzo al
di Azione primi cinquant’anni di vita del Settore
Ragazzi. L’appuntamento è per
sacco (con gelato distribuito dalla
Centrale del Latte di Cesena), giochi e
cattolica domenica prossima 26 maggio dalle 9
alle 17 al parco Ippodromo di Cesena,
celebrazione della Messa all’aperto,
all’interno del parco Ippodromo.
ragazzi con la partecipazione degli Acierrini
delle Diocesi di Cesena-Sarsina, Forlì- Nella foto, il logo realizzato per l’oc-
Bertinoro, Rimini e Ravenna-Cervia. casione da Matteo Facchini di Cese-
In 450 a Cesena La mattina vedrà la testimonianza di na.

A monsignor Augusto Gianfranceschi dedicato il giardinetto alle spalle dell’abside In breve


della Cattedrale. È stato vescovo a Cesena
dal 1957 al 1977 1
ì 23 maggio alle 1 centralità della festa liturgica), cresciuto

ioved
alla scuola del patriarca Angelo Giuseppe

Intitolazione g Roncalli (futuro papa Giovanni XXIII e


santo) del quale fu ausiliare dal “Tutti al Centro”
1953 fino al trasferimento a
Cesena, visse profondamente
ultimo appuntamento
la stagione del Concilio Si chiude lunedì 27 maggio (in Seminario a
Vaticano II e ne attuò Cesena, dalle 20,30 alle 22,30) il corso di
devotamente i deliberati nella formazione “Tutti al Centro”, con laboratori
porzione di Chiesa a lui diversificati per animatori, educatori e
affidata (basta scorrere le sue coordinatori di centri e oratori estivi e campi
lettere dal Concilio per cogliere scuola. Il percorso è promosso dalla
la fede profonda e l’entusiasmo Pastorale giovanile, in collaborazione con
convinto di chi comprendeva “ProgettOratori”“ ed Energie per la Città.
in pienezza il valore storico di
quella stagione e le
promettenti prospettive: in
Cammino di fede
RITRATTO DEL VESCOVO proposito è d’obbligo rinviare per separati
all’importante volume di Walter Amaducci,
AUGUSTO GIANFRANCESCHI.
SOPRA, Il Concilio a Cesena. La ricezione del Incontro
SCORCIO DEL GIARDINO Vaticano II nella diocesi di Cesena-Sarsina, a Santa Maria Nuova
Cesena, Società di Studi Romagnoli, 2007).
Il 3 settembre 1968 (dopo le dimissioni del Termina il percorso dell’anno pastorale
vescovo Carlo Bandini) fu nominato 2018-2019 con l’incontro che si terrà nella
Amministratore Apostolico di Sarsina e il 24 parrocchia di Santa Maria Nuova di
maggio 1976 ne divenne anche titolare Bertinoro giovedì 23 maggio alle 21.
Il tema dell’incontro è: “Liberare la

Azione e contemplazione (dunque vescovo di Cesena e di Sarsina),


amando con predilezione - ahimè talvolta
incompresa - quell’antica Chiesa della Valle
del Savio (nel 1975 la diocesi aggregava
speranza. Chi ci rotolerà via la pietra?”.
L’iniziativa del percorso è rimasta aperta a
tutte le persone che vivono la separazione

Onore al“vescovo costruttore” pure il vicariato di San Piero in Bagno,


distaccato da Sansepolcro).
Gianfranceschi diede grande impulso alla
vita parrocchiale (quante chiese furono da
della coppia e che desiderano fare un
cammino di fede, di spiritualità e di
condivisione.
Ringraziamo il Signore per quanto ci ha
donato di vivere insieme nelle varie zone

Q
uanti frequentatori della cattedrale sanno che nella cripta si trova il sepolcro lui erette e consacrate, fino a meritargli il
dei vescovi? E chi destina un Requiem a quei nostri pastori del passato? titolo di “costruttore”!), alle diverse forme di pastorali, per le riflessioni fatte in un clima
L’ultimo depostovi è anche l’artefice della basilica a noi così familiare: apostolato dei laici (fu tra i primi a di preghiera e condivisione, occasione di
Augusto Gianfranceschi, nato a Venezia il 26 marzo 1902, morto a Cesena il 28 comprendere l’importanza dei nuovi arricchimento reciproco. Soprattutto lo
gennaio 1991, nostro vescovo dal 3 febbraio 1957 al 2 giugno 1977. Movimenti quali frutti postconciliari), ringraziamo per le persone nuove che
La città e la diocesi devono molto al ventennale episcopato di quello che fu un all’azione catechistica familiare e abbiamo conosciuto e che si sono aggiunte
grande presule e un grande uomo: alquanto opportunamente, dunque, gli viene ora missionaria (anche ad extra, come rivelano al nostro gruppo.
intitolato il giardino absidale di piazza della Libertà (giovedì 23 maggio alle 11) ai i gemellaggi con Cartago in Colombia, La Referenti: suor Emilia Miraglia, 345
piedi della magnifica torre campanaria che è un po’ l’ombelico urbano, lo gnomone Guaira in Venezuela e Quelimane in 2397934; diacono Riccardo Paolucci, 333
dell’orologio della nostra storia cristiana. La targa dedicatoria esplicita e sunteggia le Mozambico), alla Visita pastorale; senza 4393188, riccpaolucci@gmail.com.
ragioni della memoria di dimenticare grandi gesti (come il dono
Gianfranceschi: e la memoria è sorella sintetica raffigurazione dedicatagli dal dell’anello agli operai dell’Arrigoni in Amici di Angelina
del presente, amica della fede, compianto monsignor Bruno Benini sciopero) e talune storiche imprese: il
generatrice d’umanità. nella Storia della Chiesa di Cesena Seminario, l’Episcopio, Palazzo Ghini. Il 2 Incontro a Sala
Proviamo - nel tempo che all’uomo (Concilio e postconcilio, vol. I/2, Cesena, giugno 1977 fu insignito della cittadinanza Domenica 26 maggio alle 15, nella chiesa
sembra furtivo, ma che in realtà è fidato Stilgraf, 1998, pp. 625-694). Uomo onoraria. Salutandolo, in quei giorni, nel parrocchiale di Sala di Cesenatico, Carmelina
e onesto compagno di viaggio - a fissare d’azione e contemplazione, sul modello corso della Visita ad limina dei vescovi della Labruzzo, già presidente dell’Azione
in poco spazio i tratti essenziali del dell’amato vescovo san Mauro del quale Regione, il papa san Paolo VI lo abbracciò Cattolica di Cesena-Sarsina, proporrà la
vescovo Augusto: rinviando il lettore a ringiovanì e risignificò il culto con queste parole: “Lei finisce in gloria!”. riflessione “Angelina e la preghiera... in
quella che resta a tutt’oggi l’insuperata e (sistemazione delle reliquie in cripta, Marino Mengozzi tutti i sensi”.

Organizzazione Tecnica: Viaggi Coop-Cesena, Ariminum Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: DIOCESI DI CESENA-SARSINA


Oo giorni, dal 24 al 31 oobre, Voli di linea da Bologna: trasferimento in pullman per Bologna, pensione completa,
ingressi, accompagnatore e guida, assicurazione sanitaria e annullamento.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del Lago di Tiberiade, Sebaste, Nablus,
Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme da 1.290 euro

PELLEGRINAGGI 2019 IN COLLABORAZIONE CON ARIMINUM TRAVEL


- TOUR POLONIA: 5 giorni, dal 22 al 26 maggio, pullman da rimini e volo da Bologna da 730 euro
- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 12 al 19 agosto, volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- REPUBBLICHE BALTICHE (Pellegrinaggio diocesano di Rimini, presieduto dal vescovo Francesco Lambiasi)
- 8 giorni, dal 12 al 19 seembre, volo da Rimini, pensione completa
- Tour in pullman: Kaunas, Riga, Tallin, Sigulda, Jurmala, Vilnius da 1.390 euro
Cesena Giovedì 23 maggio 2019 9

Il centro di aggregazione giovanile a due Nuova gestione


passi dalla stazione ferroviaria è stato a
lui intitolato. La cerimonia nel
pomeriggio di sabato scorso.
■ Rocca Malatestiana
Suor Daniela Scarpellini: “Hai lasciato Morciano di Agorasophia:
dei semi e messo piccole pietre “Punteremo sul Museo”
L’obiettivo? Il castello di
angolari: l’accoglienza, il farsi compagni Rivoli. Non ha dubbi
di cammino, il desiderare un futuro Tommaso Morciano,
presidente del consiglio di
bello e vero per ogni persona” amministrazione della
società Agorasophia di
Lecce che si è aggiudicata
la gara di affidamento della gestione della Rocca

“E tu, sei felice?” UNO DEI PRINCIPI DEL PROFESSOR MARONI (NELLA FOTO SOTTO)
È STATO IMPRESSO SU UNA PARETE DEL “BINARIO 5”
Malatestiana per i prossimi sette anni e che oggi
gestisce, tra gli altri siti storici italiani, anche Castel del
Monte in Puglia. “Renderemo - promette - questo luogo

Il Binario 5 manifestazione la
nostra
Tante volte i passi delle suore della Sacra
Famiglia sono stati affiancati dalla
centrale di Cesena un polo museale che potrà contare
fino a 30mila presenze paganti in tutto l’anno, inverno
compreso”.

dedicato gratitudine. E lo
facciamo citando
il passo del
presenza viva e partecipe di Giovanni
Maroni. “Ci sei stato vicino quando
eravamo giovani, confusi, quando non
Morciano, per rendere attrattiva la Rocca è necessario
riscoprire un fantasma?
Assolutamente. Appena aggiudicato il bando ci siamo

al professor Vangelo di
domani: “Come io
vi ho amato,
amatevi gli uni e
sapevamo di sapere - le parole di suor
Daniela Scarpellini, madre superiora
delle suore della Sacra Famiglia -.
Quando come famiglia religiosa abbiamo
dati da fare, di concerto con l’amministrazione
comunale, affinché la Rocca non chiudesse. Siamo in
maggio e la stagione turistica è alle porte, per questo

Giovanni Maroni gli altri’. Questa opera


educatrice ci dice ogni giorno
che il Vangelo è questione di
condiviso l’inquietudine per non riuscire
a fare passi concreti di incontro con i
giovani. Quando ti abbiamo affiancato
aspettiamo i visitatori e nel frattempo lavoriamo
valorizzando il polo museale con tutti i servizi annessi.
Investiremo su arte ed eventi nazionali.
accoglienza e di amore. È la nella formazione dei ragazzi del servizio
testimonianza che ci ha civile; e lì ti abbiamo incontrato come Da dove partite?
L’obiettivo è lavorare in un contesto di filiera

“L
a felicità? Oggi la si cerca lasciato Giovanni, il professor Maroni”, le educatore energico, certo, grande
soprattutto nelle cose… credo parole del vicario generale don Pier nell’ascolto e desideroso di imparare e di interculturale sul territorio. Abbiamo numerosi partner
invece che la felicità sia da Giulio Diaco. condividere. Continuiamo a essere con già inseriti in fase di progettazione e dobbiamo rendere
ricercare dentro a ciascuno di noi, Aperto nell’autunno scorso negli spazi te perché vogliamo pensare al domani; la Rocca, con il parco della Rimembranza e lo Sferisterio,
attraverso la conquista della saggezza e un tempo occupati dagli uffici perché hai lasciato dei semi e messo un polo di attrazione uscendo dall’alveo cittadino e
attraverso le buone relazioni umane. La amministrativi della cooperativa sociale piccole pietre angolari: l’accoglienza, il andando incontro ai turisti. Valorizzeremo le collezioni
felicità sta non nell’appropriarsi, ma nel Cils - e dalla cooperativa messi a farsi compagni di cammino, la interne riallestendo tutti gli spazi e andando oltre
condividere”. Tra le testimonianze di chi disposizione - “Binario 5” è un centro di gratitudine per quello che la vita dona, l’emozione settoriale della visita guidata.
ha ricordato Giovanni Maroni professore aggregazione gestito delle suore comunque e sempre, la ricerca nella vita
appassionato, educatore grande francescane della Sacra Famiglia. Ogni e nella storia, ma soprattutto nel Quali i servizi già attivi?
nell’ascolto, amico saggio e affettuoso di mattina accoglie ragazzi in attesa di fare desiderare un futuro bello e vero per ogni Siamo in fase di organizzazione. Nel corso dell’estate
tanti giovani e non solo, è risuonato il proprio ingresso nelle vicine scuole persona. E per i giovani in particolare”. sarà pronto il bookshop, calendarizzeremo gli eventi,
l’audio con queste parole tratte da superiori. Insieme ai tre educatori “E tu, sei felice?” è la provocazione- riattiveremo il servizio di caffetteria e ristorazione entro
un’intervista che il professore Maroni referenti, 7-8 volontari del Binario hanno ricordo di un’espressione che luglio pianificando tutte le attività manutentive di
rilasciò a una sua ex studentessa. Tra avviato progetti che coinvolgono gli caratterizzava l’incontro con il professor competenza.
commozione e ricordo grato, nel studenti all’interno della scuola, con la Maroni, tra le diverse testimonianze
pomeriggio di sabato scorso 18 maggio si collaborazione degli istituti superiori, scaturite sabato pomeriggio. “Il Paradiso Che però spettano al Comune, non è così?
è svolta la cerimonia di intitolazione del come il progetto di orientamento lo immagino con tanti libri da una parte. In parte sì. A carico del Comune c’è la manutenzione
centro giovanile “Binario 5”, in via scolastico “Orientarsi dentro e fuori di E dall’altra, tanti bomboloni!”. E con un straordinaria degli immobili, gli interventi delle
Sanguinetti a pochi passi dalla stazione sé”, “Tu ce l’hai un sogno?” e, ancora, con libro di Giovanni Maroni - molto cari al alberature interne ed esterne. Per tutto il periodo della
ferroviaria di Cesena. “Domani Giovanni l’accoglienza negli spazi del “Binario” di professore e messi a disposizione dalla concessione avremo ogni anno un corrispettivo di
avrebbe compiuto 84 anni (è deceduto lo ragazzi sospesi da scuola, con il progetto moglie Giovanna - ognuno è tornato a 30mila euro. Investiremo nel sito rendendolo attrattivo e
scorso novembre, dopo alcuni anni di “Fuori classe, con classe”, nella felice casa, nella consapevolezza di un didattico per giovani e over 50 con lo spettacolo di luci e
malattia, ndr) e il nostro ritrovarci oggi è convivenza di studenti con i ragazzi del cammino e una storia che continua. suoni sulla storia della Rocca e della famiglia Malatesta,
per tenerne viva la memoria e centro socio-occupazionale “La barca”. Sabrina Lucchi attraverso percorsi interattivi e con mostre ed eventi
musicali. Alessandro Notarnicola

Il cordoglio di Confcooperative e della Cils ANNIVERSARIO ANNIVERSARIO


26.5.1985 – 26.5.2019 28.5.2013 - 28.5.2019
È morto Guglielmo Russo, presidente Legacoop Romagna

L
unedì 20 maggio, dopo lunga malattia, è morto il presidente di
Legacoop Romagna Guglielmo Russo. “Apprendiamo - affermano il
presidente di Confcooperative Forlì-Cesena Mauro Neri e il direttore
Mirko Coriaci - con grande dolore la scomparsa di Guglielmo Russo. Per
tanti anni insieme abbiamo condiviso con lui numerose battaglie in difesa
del territorio, del suo tessuto economico e sociale, mettendo al centro la
persona e i valori della cooperazione. Con lui la Romagna perde una figura centrale nella crescita del
territorio soprattutto sul piano umano e dei valori. Siamo certi che quanto da lui seminato non andrà
perduto”. PIER GIORGIO FANTINI
“Grazie per i tuoi interventi appassionati a tutte le assemblee della cooperativa, per le continue “... ora qui non esiste più il buio,
provocazioni e per l’incitamento ad affrontare nuove sfide contro la cultura dell’indifferenza e JARNO ALESSANDRI c’è la luce negli occhi di Dio,
dell’emarginazione”, così Giuliano Galassi, presidente della cooperativa sociale Cils di Cesena, ha voluto
ricordare Guglielmo Russo, presidente di Legacoop Romagna. “Grazie, per il sostegno e l’incoraggiamento Tanto tempo è trascorso, c’è la pace nelle mani di Dio,
nei momenti difficili. Avevi promesso la tua presenza il 15 dicembre 2018 in occasione dell’inaugurazione ma quel giorno resta indimenticabile. c’è la Gioia nel cuore di Dio!”
della nuova sede, se le tue condizioni di salute te lo avessero permesso e, in tanti anni quello è stato l’unico I genitori, le sorelle, (“Padre, di Claudio Chieffo)
appuntamento che non sei riuscito a onorare, ma l’applauso dei presenti all’annuncio della tua assenza è i cognati, i nipoti La moglie Ada, i figli Andrea
stata la testimonianza del grande bene che ti voleva la grande famiglia della Cils. Tutti noi di Cils, unendoci e la comunità di Pioppa e Pietro con le loro famiglie, i
al dolore della tua famiglia e di Legacoop Romagna, restiamo però certi che tu ora sia nel regno dei giusti, lo ricordano con tanto affetto parenti e gli amici tutti
perché tu eri un uomo giusto”. lo ricordano con la preghiera
Nato il 18 ottobre del 1956 a Sulmona, in provincia dell’Aquila, Guglielmo Russo si era trasferito in Romagna, e la Messa di suffragio
Domenica 26 maggio alle 11 che sarà celebrata
a Forlì, dove aveva proseguito la sua azione in ambito sindacale e associativo. La sua carriera nel movimento
cooperativo romagnolo era iniziata nel 1988 all’interno del settore agroalimentare. Dal 2009 al 2014 è stato nella chiesa di Pioppa (Cesena)
una Messa in ricordo martedì 28 maggio alle 18,30
vicepresidente della provincia di Forlì-Cesena. Nel 2015 ha assunto la guida di Legacoop Romagna. Era stato nella chiesa di San Pietro
confermato in occasione del congresso svolto il 15 marzo scorso a Cesena.
Cesena Giovedì 23 maggio 2019 11

“Muoviti che ti fa bene”, i parchi come palestre a cielo aperto


S
i presenta con alcune significative novità l’edizione 2019 di Muoviti che ti fa bene, il progetto promosso dal prenotazioni sono già aperte
Comune di Cesena assieme all’Usl e Asd Benessere in Movimento con Conad come main sponsor, che all’indirizzo
prenderà il via lunedì 27 maggio. muovitichetifabene@gmail.com.
La prima novità riguarda la Ginnastica Funzionale al Parco Vigne, un allenamento finalizzato a migliorare il Interamente dedicato alle neomamme è
movimento dell’intero corpo simulando gesti quotidiani che stimolano l’attività della cintura addominale e quella il corso Mamma Fitness: riservato alle
muscolare dell’anca. Le lezioni si svolgeranno ogni martedì e venerdì dal 28 maggio alle 18,30. La seconda novità è la mamme che hanno partorito da almeno
Bioginnastica, un’attività fisica che permette di ritrovare in modo semplice ed efficace il riequilibrio posturale, otto settimane e ai loro bambini, il corso
educando e responsabilizzando alla conoscenza del proprio corpo e alla cura di sé. Le lezioni saranno ospitate ai si presenta come un’occasione per
Giardini pubblici di corso Garibaldi dal 3 giugno, ogni lunedì e giovedì alle 19. Il corso è aperto a 15 partecipanti, le tornare in forma e incontrare altre
mamme. Le lezioni si terranno al Parco
per Fabio dal 28 maggio ogni martedì
alle 9 e le mamme sono invitate a
presentarsi con l’apposito marsupio
Wellness week, La Settimana del movimento ha avuto inizio nel village di Technogym ergonomico per poter fare attività con il
loro bambino. Il corso ha come obiettivo
la tonificazione muscolare, con
solo il 13. Chi usa la bicicletta per gli particolare attenzione nel recupero
spostamenti quotidiani in Romagna è il 29 progressivo della muscolatura
per cento, contro l’11 per cento del dato addominale e pelvica e al benessere
nazionale. Così anche per i camminatori psicofisico della mamma.
abituali: il 51 per cento contro il 40 della A completare il quadro delle nuove
media nazionale. Inoltre il 40 per cento dei proposte 2019, anche il corso di Walking
medici romagnoli prescrive l’attività fisica ed esercizi, che si terrà al Parco di Ponte
come farmaco, contro il 30 per cento della Abbadesse dal 4 giugno al 19 luglio ogni
media nel resto del Paese. Anche la martedì e venerdì dalle 9 alle 10 con
popolazione a rischio di disabilità per puntate sul percorso dei gessi,
malattie croniche qua in Romagna è molto alternando cammino ed esercizi per
minore rispetto al resto d’Italia: il 10,2 per tonificare tutte le parti del corpo.
cento contro il 20,8. Infine, in Romagna le Per il resto, viene confermata la formula
imprese attive nel settore wellness sperimentata felicemente gli anni
AL FORUM HANNO PARTECIPATO 300 aumentano del 12 per cento e sono in passati, che solo lo scorso anno ha
INVITATI, DA 40 PAESI. NELLA FOTO
(SANDRA E URBANO CESENA) IL FON- controtendenza con il resto delle imprese registrato oltre settemila presenze: ogni
DATORE DI TECHNOGYM NERIO ALES- che invece diminuiscono del 7 per cento. settimana, in momenti prefissati, 13 aree
SANDRI “La Wellness valley è nata nel 2003 - ha detto verdi di Cesena ospiteranno
Luigi Angelini della Wellness foundation - e appuntamenti dedicati all’attività fisica,
da allora di cultura ne è stata fatta nel con la presenza di istruttori

La cultura del wellness territorio se oggi riusciamo a esprimere


questi dati così confortanti. Salute, crescita
economica e del territorio, turismo,
benessere, tutti elementi che contribuiscono
professionali, e i cittadini potranno
parteciparvi in modo libero e gratuito.
Quest’anno saranno 18 i corsi proposti
nei parchi del centro città e della

patrimonio collettivo a diffondere una mentalità positiva, come


avviene anche con la Wellness week. In una
settimana conteremo oltre 300 eventi tra
sport, movimento all’aria aperta, nutrizione,
periferia.
Le discipline proposte sono quelle ormai
classiche: ginnastica e stretching,
ginnastica dolce, gioca bimbi per i

A
l via la Wellness week. La Settimana transformation, molto più importante arte e cultura, centri fitness, terme e spa, con bambini dai 5 ai 10 anni, yoga, yoga
del movimento ha avuto un suo della rivoluzione industriale. Ecco perché più di 200 promotori locali. In tutti questi pilates, tai chi, nordic walking e
inizio venerdì mattina 17 maggio bisogna essere aperti al cambiamento, appuntamenti verranno toccati 40 Comuni camminata lenta. Per il nordic walking,
nel village della Technogym in via perché solo assieme si può riuscire, tra del territorio”. previsto al Parco Ippodromo dal 3
Calcinaro a Cesena, dove sono stati partner strategici”. “La cultura del wellness - ha detto in giugno all’11 luglio, si segnala che
convocati per un Forum di tre giornate In avvio di mattinata sono stati forniti i chiusura di intervento Alessandri - è l’attività è aperta a un massimo di 25
oltre 300 persone coinvolte da 40 Paesi dati sulla wellness valley in Romagna, su diventata un patrimonio condiviso di questa partecipanti (prenotarsi all’indirizzo
nel mondo. Addetti del settore invitati dal come a Cesena e dintorni è cambiato collettività. Giocare insieme, di squadra, muovitichetifabene@gmail.com).
patron Nerio Alessandri che li ha avvertiti l’approccio con il movimento fisico. Da porta a risultati straordinari. Siamo solo La maggior parte di esse partirà fra il 27 e
del grande cambiamento in atto. “Nei due anni è stato istituito un osservatorio all’inizio di un grande processo di il 28 maggio, mentre per alcune l’avvio è
prossimi tre anni - ha detto il presidente a livello regionale da cui ora emergono cambiamento. Insieme si può incidere fissato nella prima settimana di giugno.
Technogym - assisteremo a una dati raffrontabili. Se in Italia i sedentari sull’umanità, lavorando con trasparenza, Per info tutti i corsi e orari:
grandissima rivoluzione, la digital sono il 28 per cento, in Romagna sono competenza e onestà”. www.comune.cesena.fc.it/muoviti
12 Giovedì 23 maggio 2019 Cesenatico

Museo navigante
Dal Porto Canale
FOTO ARCHIVIO MEMASTUDIO

Promozione turistica IL SINDACO GOZZOLI


(FOTO ARCHIVIO)

fa rotta sui Balcani


ripartita martedì 21
Parla il Comune
È maggio da Cesenatico
l’avventura del Museo
navigante, iniziativa itinerante “P
erplessi e disorientati”. Così si dichiarano il sindaco di
Cesenatico Matteo Gozzoli e l’assessore al Turismo
Gaia Molara in riferimento alle critiche
volta alla promozione dei dell’associazione albergatori in merito ai pochi investimenti in
musei del mare e della marineria del Mediterraneo. promozione turistica e allo scarso coinvolgimento nelle
La missione 2019 della goletta Oloferne (foto), la barca storica decisioni in materia. da qualche parte per tre mesi, come
simbolo della rete dei 74 musei marittimi italiani riuniti sotto l’egida “Nei mesi passati - si legge in una nota - l’Amministrazione non è stata accettata dalle
“Museo navigante”, si svolgerà sulla sponda orientale dell’Adriatico. comunale aveva promosso diversi tavoli del turismo proprio per associazioni la proposta di Adac che
L’obiettivo dichiarato è promuovere sinergie tra i vari musei d’Italia, raccogliere proposte per gli investimenti legati alla promozione riguardava il parco dei gonfiabili in
Slovenia e Croazia per la salvaguardia e la valorizzazione del turistica e agli eventi di carattere innovativo, un capitolo di mare”. Sindaco e assessore difendono
patrimonio culturale marinaro dell’Adriatico e, in particolare, delle bilancio che ammonta a 365mila euro, oltre ai circa 600mila la bontà dell’imposta di soggiorno,
sue barche storiche (trabaccoli, bragozzi, pieleghi, gajete, battane). impiegati per la realizzazione di eventi. Da quel tavolo di lavoro grazie alla quale “le risorse per la
Il viaggio iniziato dal Museo della marineria di Cesenatico, unico in erano emerse una serie di proposte, inizialmente presentate da promozione che il Comune di
Italia ad avere una sezione galleggiante, farà tappa al Pomorski muzej Adac, ma non condivise dalle altre associazioni, che sono poi Cesenatico riesce a investire sono
- Museo del mare Sergej Mašera di Piran/Pirano; all’Ecomuseo state oggetto di altri incontri. Alcune sono state portate avanti aumentate in maniera considerevole,
Batana di Rovinj/Rovigno; al Pomorski i povijesni muzej Hrvatskog dalla Giunta comunale, altre abbiamo ritenuto di non sposarle, basti pensare che nel 2016 l’ultimo
primorja - Museo storico e navale del litorale croato, Rijeka/Fiume. elemento che riteniamo sia nella nostra piena legittimità di bilancio dell’Amministrazione
Le tappe successive saranno Zara e il Muzej betinske drvene amministratori pubblici, anche partendo dal presupposto che precedente prevedeva 30mila euro per
brodogradnje - Museo della costruzione navale in legno di Betina, su alcune di queste proposte erano emersi dubbi, perplessità e spese promozionali e che nel
sull’isola di Murter (Croazia), che ospiterà, dal 6 al 9 giugno, il forum contrarietà dalle stesse associazioni presenti al tavolo del quinquennio 2011-2016 l’unico
2019 dell’Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo (Ammm). turismo. Ad esempio non è piaciuta l’idea di un circo stabile per investimento riguardava spese per
tutto il periodo estivo con la presenza di animali “parcheggiati” spot televisivi”.

FEDERICO COLONE TAGLIA IL TRAGUARDO


Ambiente e solidarietà protagonisti della gara vinta da Colone
La“Fausto Coppi”è già al lavoro in vista dell’edizione numero 50

Nove Colli-Selle Italia


Le emozioni della granfondo
A
rchiviata con successo percorso lungo (205 km). Federico “Fausto Coppi” che organizza
l’edizione numero 49 della Colone, 24 anni di Sora (Frosinone) l’evento con il supporto di oltre mille
granfondo Nove colli-Selle lavora in un negozio di biciclette e si volontari. Per Spada si è trattata di
Italia. All’alba di domenica è aggiudicato la 49esima Nove Colli “una bellissima edizione nonostante
19 maggio sono partiti dal Porto con un distacco di una trentina di il tempo un po’ capriccioso. Quella di
Canale di Cesenatico 10.214 corridori secondi sui primi 8 inseguitori. quest’anno è stata la partenza più
su 12mila iscritti. Qualche rovescio Squalificato per cambio di bici emozionante di sempre, ma la cosa
temporalesco ha accompagnato i Tommaso Elettrico, secondo più importante è stato lo svolgimento
ciclisti durante l’arco della giornata classificato che era arrivato davanti a regolare della manifestazione. Un
ma non ha influito negativamente sul Marco Morrone e a Fabio Cini. grazie alle istituzioni per lo sforzo
regolare andamento della prova. “È stata la mia seconda Nove Colli. fatto recentemente per rifare una
La gara è stata la più “green” di Puntavo a vincere e mi son preparato parte dei manti stradali. Dalla
sempre grazie l’utilizzo di materiale molto bene”, ha dichiarato a caldo prossima settimana inizieremo a
Un patto per la mobilità pulita compostabile, automobili elettriche
impiegate per l’assistenza e guardie
Colone. “A 20 km dall’arrivo - ha
spiegato - ho iniziato ad avere i
lavorare sulla 50esima edizione. Sarà
qualcosa di indimenticabile”.
n occasione della fiera “Ciclo & vento”, venerdì scorso, al Grand ecologiche intente a vigilare il crampi, ma ho tenuto duro e ho La “Nove colli” è anche solidarietà.
Iitaliana
Hotel di Cesenatico, Confartigianato e la Federazione ciclistica
hanno presentato un protocollo d’intesa. Il documento è
percorso.
Il percorso breve dell’edizione (130
portato a casa il risultato pieno”.
La 45enne Simona Parente di
L’iniziativa Novecolli4children ha
visto il dream team composto da ex
stato sottoscritto per “promuovere la mobilità pulita, la difesa della km) si è deciso con uno sprint Pontedera (Pisa) ha trionfato in campioni dello sport e figure di
salute e dell’ambiente, la valorizzazione del territorio e del suo ristretto concluso sul filo di lana a campo femminile: “È andata spicco del ciclismo raggiungere
tessuto economico”. Saranno promosse manifestazioni sportive, favore di Andrea Pontalto, 32 anni di benissimo - ha detto -. Ormai l’obiettivo di chiudere il percorso da
attività di educazione ambientale, formazione e aggiornamento sul Costa Lunga (Verona). Nella conosco bene il percorso, avendo già 130 km entro 4 ore dalla partenza.
mondo della bicicletta in un’ottica di tutela dell’ambiente. corrispondente prova femminile ha vinto l’anno scorso e quattro anni fa. Successo che vale 20 mila euro a
“Fra artigianato e ciclismo il legame è molto forte - ha detto prevalso Jessica Leonardi, 28 anni, È una gara importantissima a cui favore dei progetti che lo Ior porta
all’incontro Marco Granelli, vicepresidente nazionale e presidente trentina di Tuenno, arrivata terza lo tengo tanto”. avanti presso il reparto di
regionale di Confartigianato -. A Cesena e a Cesenatico verrà avviato scorso anno. Soddisfatto Alessandro Spada, Oncoematologia pediatrica
in autunno il primo corso professionale per meccanici”. Un assolo ha coronato l’arrivo del presidente della società sportiva dell’ospedale Infermi di Rimini.
a cura di
Alessandro Notarnicola

Anno 3 - n. 3 ◆ Giovedì 23 maggio 2019

Agricoltura 3 Imprese 6 Ambiente 7


Confagricoltura L’oro rosso La svolta green
Da un secolo Il re della fragola Dall’Ippodromo
con le imprese è di Bulgarnò al territorio
orlì, Cesena e Rimini ntonio Benzi a consigliere regionale
Fcompleanno
celebrano lo storico A presenta una nuova
varietà. Si tratta della
Lpresentato
Lia Montalti ha
le dieci
dell’associazione che Sibilla che mantiene proposte del Manifesto
oggi conta oltre 1200 alta la bandiera del che guarda al futuro
aderenti frutto di Cesena dell’economia circolare

Terra a rischio
Il punto dato Si’, la seconda enciclica scritta nel suo terzo anno di
pontificato, e che sarà ripetuto nel 2020 ad Assisi in occa-
città hanno chiesto al sindaco Paolo Lucchi e ai candidati
alle prossime elezioni di porre il rispetto dell'ambiente
sione dell’incontro con 500 giovani che arriveranno da come tema prioritario nell'agenda dell'amministrazione

N on c’è più tempo per riflettere. La que-


stione va affrontata qui e ora. È questo
l’appello degli ambientalisti che ormai da
tutto il mondo per proporre al Pontefice un “patto” per
cambiare l’economia. “L’idea di affrontare le sfide del-
l’economia facendo leva sui giovani ha trovato nel Santo
comunale. Un ‘No’ netto ai cambiamenti climatici arrivato
nel mese in cui la terra in Romagna ha “tremato” a seguito
della violente precipitazioni che hanno causato, oltre
anni, ancora prima dell’arrivo della sedi- Padre un’adesione entusiasta. I giovani possono fare la dif- l’esondazione del fiume Savio, gravi conseguenze all’agri-
cenne attivista svedese Greta Thunberg, ri- ferenza. Sono il futuro in tutti i sensi, anche il futuro del- coltura. In questo quarto numero del 2019 di AgriRoma-
badiscono la necessità di un concreto e l’economia”. A dirlo è il vescovo di Assisi Domenico gna facciamo il punto sul “post-piena” approfondendo la
collettivo intervento globale da parte della Sorrentino facendo leva sull’impegno dei giovani. Sono conta dei danni che Coldiretti ha avviato restando vicino
politica e delle grandi realtà d’impresa del proprio loro ad aver smosso la coscienza collettiva sulla te- agli imprenditori agricoli del Cesenate costretti a buttare
mondo in difesa della Terra. Un invito so- matica green dando vita al movimento Fridays for future via buona parte dei raccolti. Stando a un primo conteggio
stenuto anche da papa Francesco nella Lau- presente anche a Cesena. Manifestando per le strade della regionale, si tratterebbe di un bilancio di milioni di euro.
II Giovedì 23 maggio 2019 AgriRomagna

Prima edizione
Ambiente
■ Monteleone
Non c’è un piano B: i giovani Festival delle spezie
al castello medievale
Domenica 2 giugno Monteleone ospiterà il primo

scioperano in piazza festival delle spezie e degli odori. Questo


significa che l’intero borgo intorno al Castello
medievale, tra le 10 e le 19 sarà invaso dal
mercatino e da angoli per laboratori interattivi
rivolti sia agli adulti che ai bambini. Tutta la
piazza Byron e parte di via Comandini che guarda

D
alla parte
dell’ambiente. Ce lo San Marino, i Monti della Carpegna e il mare
ha fatto capire ancora Adriatico, offriranno una visione degna delle
una volta la terra che "erbarie" delle città venete, sulla scia della
anche in Romagna, con le "Calle del Spezier" a Venezia, dove nel
violente precipitazioni che hanno cinquecento confluivano i carichi di spezie
caratterizzato gli scorsi giorni, asiatiche ricercatissime su tutte le tavole
con non pochi danni a d’Europa, compresa la Romagna.
infrastrutture e persone, Ma accanto alle spezie e ai profumi ci saranno
dimostrano che è arrivato il prodotti odorosi di cui nemmeno si immagina
momento di schierarsi. Lo l’esistenza, come la collezione unica dei legni
ribadiscono i promotori del odorosi di Carlo Molinari, ebanista milanese che
Movimento Fridays For Future di porterà in mostra a Monteleone anche una
Cesena che il 24 maggio, in autentica Vespa tutta ricoperta di scaglie di
occasione del secondo sciopero legno. "La profumiera creativa Giorgia - informa
mondiale per il futuro, saranno di l’associazione Borgo sonoro - produrrà sul posto,
nuovo in piazza contro i con uno dei laboratori proposti con orario
cambiamenti climatici. continuato al pubblico, una nuova fragranza,
“Ci teniamo a dimostrare - ispirandosi agli odori botanici - del territorio ed
esotici- a cui è dedicato il Festival di
Monteleone". L’associazione Il borgo sonoro, che
ha ideato questa iniziativa, si augura che il
“Il 24 maggio saremo in piazza pubblico che conosce e frequenta Monteleone
per dimostrare che per il suo qualificato programma musicale estivo,
apprezzi anche questo evento inedito in
scioperiamo perché siamo Romagna e anche oltre i confini regionali. Sarà
avere un grande sostegno tra anche nel nostro territorio.
consapevoli dell’impatto che Difesa dell’ambiente i cittadini. Tante persone Possiamo ignorare il una bella occasione oltre che per conoscere i
prodotti originali degli espositori, per provare
ogni azione della nostra vita ha ed educazione civica si hanno portato avanti il loro problema andando incontro
piatti nuovi preparati con creatività e passione
incrociano nei contenuti. impegno unendosi a noi a un “destino manifesto”, ma
sulla natura” Quanto la scuola forma in durante la pulizia della riteniamo che sia più saggio da un gruppo di qualificati cucinieri.
questo senso? stazione di Cesena e della rivedere i nostri stili di vita e
dicono - che non scioperiamo Ad oggi l’educazione spiaggia di Cesenatico. le nostre politiche
per saltare giorni di scuola o di
lavoro, ma siamo consapevoli
ambientale nelle scuole
dipende dalla sensibilità e
Alcuni sono entrati nel
gruppo organizzativo, altre
ambientali.
Ognuno può diminuire il
Ambiente
dell’impatto che ogni azione dalla volontà dei docenti. persone e attività locali proprio impatto ambientale
della nostra vita ha sulla natura e L’educazione civica hanno deciso di supportarci con semplici gesti:
sul nostro futuro”. dovrebbe passare attraverso economicamente. Anche i acquistare prodotti a km
il tema dell’ambiente perché candidati sindaco si sono zero, scegliere la bici per i
Il cambiamento è un obbligo, non esiste giustizia sociale accorti del grande sostegno tragitti brevi, diminuire il
non più una scelta. senza giustizia ambientale; che abbiamo e consumo di carne e
Questo il vostro grido in piazza allo stesso tempo è possibile dell’importanza delle nostre produrre meno rifiuti.
del Popolo. Cosa vi ha portati a trattare il tema richieste. Alcuni candidati
seguire l’appello della 16enne dell’ambiente nelle altre hanno inserito nel loro Con l’evento del 24 maggio
svedese Greta Thunberg? discipline. Noi di Fridays For programma delle termina l’esperienza dei
Il tema dell’ambiente riguarda la Future portiamo avanti interessanti proposte ragazzi di F.F.F. Cesena o ci
nostra vita a 360 gradi e ognuno diversi progetti nelle scuole ambientali, altri purtroppo sarà una prosecuzione
di noi ha sposato la causa di
Greta per motivi diversi. Il tema
per sensibilizzare gli
studenti e per migliorare i
si sono limitati a criticare. dell’impegno?
Il nostro impegno non potrà
Ridurre la plastica in Ateneo
dell’ambiente, per esempio, è servizi delle scuole e renderli Esondazione del fiume ritenersi concluso fino a
strettamente legato al sistema dei eco-friendly. Savio, prima ancora rischio quando non ci sarà
trasporti, alla giustizia sociale, siccità. I cambiamenti un’inversione di rotta nelle esena al centro del progetto di Ateneo "Multicampus
alla dieta, all’economia.
Nonostante ciò, siamo uniti da
Quale impressione avete
avuto a seguito delle
climatici sono in atto e il
nostro territorio ce lo
politiche ambientali globali,
nazionali e locali. Anche
C Sostenibile" per una comunità sempre più green e
particolarmente attenta alla tutela dell'ambiente,
una volontà: migliorare la realtà manifestazioni tenute a dimostra. Come possiamo quando questo avverrà, il attraverso comportamenti e abitudini che contribuiscano al
locale e allo stesso tempo essere Cesena? relazionarci a questo? nostro ruolo non verrà meno benessere di tutti. Tra i progetti relativi all'ambiente c'è
parte di un movimento globale. Nell’ultimo periodo Di fronte a simili calamità perché l’ambiente "Plastop" avviato nel 2018 per eliminare in modo
La sfida ambientale si gioca su abbiamo organizzato diverse naturali nessuno può difficilmente cesserà di consistente la plastica negli spazi di Ateneo. La
questi due binari paralleli. iniziative e già dalla prima, continuare a negare essere facile preda per sperimentazione è partita con l'installazione di una casina
Ecco, noi intendiamo percorrerli lo sciopero globale del 15 l’evidenza: è presente l’attività antropica e per dell’acqua e di erogatori al nuovo Campus di Cesena e si
entrambi. marzo, abbiamo capito di un’emergenza climatica l’arricchimento facile. estenderà in tutte le sedi dell'Alma Mater, come anche la
distribuzione di borracce di acciaio durante gli eventi e gli
incontri istituzionali di Ateneo.
AgriRomagna Giovedì 23 maggio 2019 III

1919-2019.IlpresidentenazionaleMassimilianoGiansantisottolinealanecessitàdiunpianostrategico
alivellonazionaledaattuareattraversoundialogodirettocon ilGovernoeilMinisterodellePoliticheagricole

Cent’anni di Confagricoltura
C
onfagricoltura Forlì- alimentare, che è diventato
Cesena e Rimini una parte importante e
compie cent’anni necessaria per l’equilibrio
dalla sua dell’economia. Questo
fondazione, nel 1919. Un significa che l’agricoltura va
secolo di vita e di vista in altro modo.
espansione sul territorio che L’agricoltura è parte
anticipa di ben 12 mesi significativa della bilancia
l’anniversario nazionale e commerciale e rappresenta
che, senza perdere tempo, parte importante della new
guarda direttamente ai economy, ovvero economia
prossimi cento anni. moderna, che ha una
L’auspicio, da parte del funzione trainante
presidente Carlo Carli è che dell’intera società”. Pertanto,
si tratti di un futuro del tutto il ruolo di Confagricoltura,
estraneo dalla crisi che storicamente e oggi, è stato e
attualmente interessa il saràfondamentale.
mondo delle imprese “Guardiamo ora con
agricole. Sono oltre 1200 le coraggio alle sfide per i
realtà del territorio associate prossimi 100 anni per
all’organizzazione di garantire un futuro roseo per
rappresentanza e tutela i nostri imprenditori e per le
dell’impresa agricola italiana aziende che rappresentiamo,
che riconosce perché oggi più che mai
nell’imprenditore agricolo il abbiamo necessità di sfidare
protagonista della il mercato globale ed è per
produzione e persegue lo questo che dobbiamo
sviluppo economico, tutelare al meglio la nostra
tecnologico e sociale tradizione del grande made
dell’agricoltura e delle
imprese agricole.

Presidente, quanto conta


oggi aderire a
Sono oltre 1200 le realtà augurio è questo anche per
quello che viviamo oggi.
smarrito. Oggi si può
diventare agricoltore se si
Un secolo di vita
un’organizzazione associate possiede la terra e se c’è un e di espansione
sindacale?
Tanto. È un elemento
all’organizzazione di Che rapporto ha
Confagricoltura con i
capitale di famiglia. sul territorio che
fondamentale per le rappresentanza e tutela giovani imprenditori? L’agricoltura e anticipa di 12 mesi
imprese. Questi nostri primi Negli ultimi anni abbiamo Confagricoltura sono stati e
cent’anni rappresentano il dell’impresa agricola tra assistito a un ritorno dei sono centrali nell’economia. l’anniversario
nostro orgoglio Forlì-Cesena e Rimini giovani nel mondo agricolo. Una Confagricoltura e nazionale
rappresentato dal ruolo, Un riscoprire che ritroviamo un’agricoltura in salute,
sempre in prima linea, nella anche nel numero delle anche se gli scenari sono
difesa delle imprese viste iscrizioni presentate alla profondamente cambiati in in Italy agroalimentare”. È
come proprietà. I nostri Dal 1919 al 2019. Due anni e facoltà di Agraria dell’Unibo. questi cento anni. Il invece stato il commento di
associati sono storicamente due crisi storiche.. La Regione Emilia-Romagna, professor Giorgio Amadei, Massimiliano Giansanti,
imprenditori e come tali si Due momenti che senza Università inclusa, intervenendo alla presidente di
muovono nel modo di agire, dubbio alcuno hanno scommette sui giovani in celebrazione dei cent’anni, Confagricoltura nazionale,
di pensare, di essere. In condizionato tanto il agricoltura per un risultato ha ribadito il ruolo cardine che per l’occasione ha
questo sta il nostro senso di ventesimo secolo, quanto il che già nei numeri è dell’associazione nei richiamato l’esigenza di un
appartenenza, vicino alle nostro presente. C’è da importante: sono infatti processi di innovazione e di piano strategico a livello
imprese. Confagricoltura considerare però che a quasi mille le nuove imprese rappresentanza per il paese nazionale. “Stiamo
rappresenta più del 50 per seguito della crisi del 1919 e guidate da 30enni nate negli e per il settore: “Il cuore chiedendo al Governo - ha
cento della forza lavoro dopo il secondo conflitto ultimi tre anni, 126 imprenditoriale, ossia ribadito Giansanti - di
delegata. Siamo leader tra le mondiale siamo stati sostenute tra Forlì e Cesena. innovativo, del mondo dotarci di una strategia.
associazioni di categoria interessati da una crescita Incentivo necessario. Fra i agricolo - ha detto - ha avuto Sono oltre quarant’anni che
datoriali. Da sempre inarrestabile che ha portato nostri associati il 95% è figlio un forte sviluppo in questi l’Italia non si dota di un
rivendichiamo i principi alle imprese, e al Paese più di un passaggio anni. E questo spiega la piano strategico. L’ ultimo
della liberà di impresa e in generale, innovazione e generazionale, fenomeno considerazione sul valore lo introdusse il ministro
della legalità di impresa. occupazione. Il nostro che negli anni si era del moderno comparto agro emiliano Marcora”.

via Melona, 830


47522 Ronta di Cesena
Tel. 0547 353413 - berlini@libero.it
IV Giovedì 23 maggio 2019 AgriRomagna

Maltempo
Agricoltori
cesenati
in ginocchio
Danneggiati ciliegi, fragole, albicocche
precoci, ortaggi, anche quelli a ciclo breve,
kiwi. Soffrono anche i vigneti tanto
che Coldiretti prevede un’annata
vitivinicola non buona

L
a tempesta è passata, ma i danni sistema fluviale è andato in crisi.
restano. A farne la conta sono gli Normalmente va in crisi il sistema
imprenditori agricoli del Cesenate (le secondario, dei fossi più grandi che
precipitazioni si sono abbattute iniziano dalle prime colline cesenati,
soprattutto su San Giorgio, Ronta, Questa condizione ha provocato
Martorano e Pievesestina) che hanno vissuto strozzature e una rottura degli argini in
un mese di maggio straordinario e che alcune punti. Dopo c’è stata la pioggia
adesso passeggiano tra i filari dei loro alberi degli altri giorni che ha sovraccaricato il
esaminando lo stato di salute dei frutti. Il sistema locale.
maltempo si è abbattuto sull’Emilia
Romagna in una stagione delicata per Dove si sono verificati i danni
l’agricoltura con le semine, le verdure e gli maggiori?
ortaggi in campo e le piante che iniziano a Non nel Cesenate ma a San Martino in
dare i primi frutti. In gran parte, informano Villafranca, nel Forlivese. Per le nostre
gli stessi, marciranno a causa delle violente terre si parla soprattutto di danni
precipitazioni che dall’11 al 13 maggio si indiretti della pioggia perché ne è
sono riversate sulla Romagna causando la caduta tanta. Due tipi di danni: alle
piena del Savio (nella foto in basso) e non coltivazioni con la spaccatura del frutto
meno di altri corsi d’acqua del territorio. e alla terra con il verificarsi di
“Una situazione simile - confessa Sauro movimenti dei terreni che hanno
Benvenuti, segretario Cesena di Coldiretti - provocato vere e proprie frane.
non si era mai verificata”. Ettari di frutta “Al momento - spiega particolari. C’è qualcosa che
saranno buttati via causando alle aziende Benvenuti - i danni non è più controllabile dal Quali sono le colture più colpite?
agricole un danno economico enorme. punto di vista climatico. Maggio In generale tutto. Dal ciliegio alla
sono incalcolabili. dovrebbe essere il mese in cui il fragola in pieno campo. Anche
Ma chi coprirà le spese? La stagione è partita tempo dovrebbe stabilizzarsi”. albicocche precoci, ortaggi, anche
Al momento i danni sono incalcolabili. La quelli a ciclo breve, kiwi, con una
stagione è partita davvero male e il sistema davvero male Quali sono stati questi eventi rottura delle cime. Soffrono anche i
assicurativo non consente di avere un danno e il sistema assicurativo straordinari? vigneti tanto che prevediamo un’annata
ripagato per il 100 per cento. Tutto dipende Nel Cesenate nelle ultime due vitivinicola non buona.
dalle coperture, dalle polizze e dal tipo di non consente di avere settimane si sono susseguiti
danno che si è avuto. Ma temo che gli un danno ripagato diversi momenti estranei alla Qualcuno ha assimilato questa
imprenditori agricoli interessati potranno stagione: si è partiti con la emergenza al nevone del 2012. È così?
godere di una copertura massima del 20 per
per il 100 per cento. nevicata del 5 maggio seguita da Sono due momenti per niente
cento”. Tutto dipende un aumento delle temperature e assimilabili. In quel caso eravamo nel
poi dalle violente precipitazioni pieno riposo vegetativo delle piante. In
Non era stata prevista una situazione così
dalle coperture, dalle polizze che dall’11 al 13 maggio hanno occasioni delle continue e abbondanti
drammatica. È così? e dal tipo di danno messo in ginocchio le nostre nevicate del 2012 si sono registrati
Non del tutto. Se parliamo di temperature terre. Sono stati calcolati 70 danni enormi alle strutture, dagli
c’è una bibliografia che ci dimostra come
che si è avuto” millimetri di pioggia in pianura impianti alle serre fino ai capannoni
alcuni anni sono stati freddi. Se ci e 130/40 nelle zona montuose. I degli allevamenti. In questo caso
concentriamo sulla portata delle terreni erano già pieni per lo stanno soffrendo le colture che nel
precipitazioni possiamo sostenere che scioglimento della neve che ha mese di maggio sono in pieno risveglio
siamo stati colpiti da una serie di eventi provocato un dilavamento e il vegetativo.
AgriRomagna Giovedì 23 maggio 2019 V

Da Bora di Mercato Saraceno arriva la carta


che contempla 120 vini di cantine locali

“Da Paco”, ottant’anni


tra famiglia e tradizione
Venerdì 24 maggio, dalle 17 alle 23,
A
ccomodatevi, abbiamo una
storia da raccontarvi. Un
inno alla Romagna, non la guida “Emozioni di Romagna”
meno alle storie di famiglia. sarà presentata al pubblico in una
Si parla al plurale perché i Giunchi,
titolari dell’Osteria da Paco di Bora, festa che vedrà protagoniste le 37
tra Cesena e Mercato Saraceno, cantine vinicole del territorio
aperta dal 1939, si sono resi
narratori di ben trentasette storie di che hanno scelto di raccontarsi
famiglie del territorio, tutte
accomunate da una passione, il vino. Lo hanno fatto sommelier Gilles Coffi Degboe. poi seguì la ricostruzione. Con la morte di Fedora, vera
presentando, nell’ottantesimo dalla nascita, una L’idea di partenza è di far conoscere i vini della zona, anima dell’osteria, dal 1959 al 1983 l’attività ha visto
originale carta dei vini intitolata “Emozioni di ma anche i diversi territori che compongono la diverse gestioni. Nel 1983, Mirvana, la figlia, lo prese in
Romagna” che sarà presentata in una grande festa Romagna e le persone che lavorano in vigna e in mano insieme a suo marito Sergio Giunchi e a un
venerdì 24 maggio alla presenza delle 37 cantine cantina tra convinzioni ed emozioni. Un racconto che figlio, Alberto, soprannominato da tutti “Paco” dal
annoverate. Albana, Sangiovese Famoso, Centesimino. coinvolge la stessa osteria “da Paco” che di storia alle famoso profumo francese Paco Rabanne di cui era
Da Brisighella a Bertinoro fino ad approdare nel spalle ne ha da vendere. “Ci rinnoviamo - spiega Denis innamorato. Tornò così la tradizione di famiglia e di
Cesenate. Presente tutto l’entroterra romagnolo tra Giunchi - mantenendo la nostra identità insieme ai generazione in generazione si arriva fino ad oggi con
sapori rossi, bianchi, rosè e bollicine che delizieranno nostri genitori Massimo e Luciana che dopo aver un rinnovo totale degli ambienti con interventi diretti
il palato dei commensali. “Dotandoci di un nuovo logo lavorato per anni da Amadori hanno scelto di sul camino, sulle celle frigorifere e sul locale fino alla
e rammodernando il nostro locale - fanno sapere i dedicarsi all’Osteria seguendo la passione dei nostri presentazione della carta dei vini. “È un coronamento
fratelli Denis e Fabio Giunchi - abbiamo deciso di nonni”. - spiega Denis - di un lungo percorso fatto cantina per
investire sui vini in modo autentico”. Al centro di L’avventura ebbe inizio nel 1939. Soffiavano in Europa cantina da Modigliana a Brisighella, da Predappio a
“Emozioni di Romagna” c’è un racconto fatto da i venti del secondo conflitto mondiale, e Sante e San Vicinio, per conoscere ogni produttore. La carta
ciascun vignaiolo che, all’aspetto più tecnico e da Fedora, nonni materni di papà Giovanni, avviarono nasce raccontando il Sangiovese, ma ci sono diversi
’etichetta’ del vino, aggiunge un po’ di sé, tra citazioni l’osteria “Da Santìn”, divenuta in poco tempo punto di vini. In totale sono 120 vini. Vini che avremo in osteria
e aneddoti. “Il cliente aprendo questa carta respirerà riferimento di Bora e Borello e della Valle del Savio. e che ci aiuteranno a conoscere meglio il territorio e a
aria di Romagna”, spiegano i fratelli insieme all’amico Durante il periodo bellico il locale venne bombardato, raccontarlo a chi verrà a trovarci”.

Supplemento mensile

N
el 2018 è stato incoronato principe del bonsai con la
del settimanale Corriere Cesenate vittoria del concorso Talento italianodell’Unione
bonsaisti italiani, quest’anno invece la corona diventa
europea con la vittoria del format a cui hanno preso
Direttore responsabile parte altri dieci paesi europei, tra cui l’Italia. Si tratta di Enrico
Francesco Zanotti
Masini. Il concorso si è svolto ad Albì in Francia e ha visto coinvolti
Redazione, Segreteria e Amministrazione appassionati e professionisti del
via don Minzoni, 47 bonsai di tutta Europa.
47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590, Come nasce la passione per i viventi nella propria città. diverso al trascorrere del tempo.
fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it Dopo essere stato il Nuovo bonsai? Il bonsai è una forma d’arte
Conto corrente postale n. 14191472 talento italiano quest’anno il È nata diversi anni fa quando Qual è la valenza culturale del vivente in continuo
concorso europeo. Come è per l’anniversario di bonsai? mutamento.
E-mail: redazione@corrierecesenate.it arrivato a questo punto? matrimonio mia moglie mi Il bonsai, nato in Cina, si è
agriromagna@corrierecesenate.it
Vincendo nel 2018 il Talento regalò il mio primo bonsai. evoluto in Giappone con Che progetti prevede per il
Editore e Proprietà italiano ho avuto accesso al Negli ultimi anni, a Cesena, con l’applicazione dei canoni futuro?
Associazione diocesana Corriere Cesenate concorso “Ntc New Talent la presenza della scuola Spazio estetici della filosofia Zen. Spero di avere la possibilità di
Autorizz. Trib. Forlì Competition” come Bonsai di Gianfranco Rossi Osservare un bonsai trasmette continuare a studiare quest’arte
Stampa
rappresentante per l’Italia. Il presso il garden Scarpellini, una grande energia. Le tecniche e di portare i miei bonsai in
Rotopress, via Brecce - 60025 Loreto (Ancona) concorso si è svolto ad Albì, in l’interesse delle persone è di coltivazione che si imparano qualche mostra. Attraverso i
www.rotoin.it Francia, e mi sono aggiudicato aumentato notevolmente, per gradi portano le persone ad miei bonsai vorrei riuscire a
il primo posto. grazie alla possibilità di toccare entrare in simbiosi con la trasmettere sensazioni di forza
con mano queste opere d’arte pianta in vaso e a dare un valore e serenità alle persone.
VI Giovedì 23 maggio 2019 AgriRomagna

L’oro rosso
La fragola Sibilla:
la nuova varietà
da Cesena in Europa
Leader nel settore, Antonio Benzi, produttore
di Bulgarnò, presenta la novità che da qualche
anno stuzzica i palati non solo degli italiani
ma anche di paesi esteri come Germania, Svizzera
e Inghilterra. “Resistente ai viaggi - dice - è un
frutto che mantiene alta la bandiera romagnola”

C
esena può essere definita ancora la La fragola per reperimento di manodopera per la
capitale della fragola? Quella del anni è stata la raccolta delle fragole. È così anche per
cosiddetto oro rosso per anni è vera regina della lei?
stata una coltura che ha filiera Chiaramente in questo settore ci
rappresentato un’importante fonte di ortofrutticola serviamo di manodopera stagionale.
reddito per i produttori. romagnola e Prevalentemente la raccolta è gestita da
Poi, come spesso ha denunciato anche cesenate. donne di origine rumena e albanese.
Domenico Scarpellini, presidente del Oggi ci sono Gli italiani non amano lavorare la terra.
Mercato Ortofrutticolo, qualcosa è troppe varietà e In più lavorano con noi ragazzi sempre
cambiato e ora la Romagna rischia di tante qualità, stagionali e stranieri, ma con un rinnovo
segnare il passo: oggi sono circa 120 gli alcune non annuale del contratto.
ettari dedicati alla fragola, mentre quindici buone da
anni fa erano mille. mangiare. Come è cambiato il mercato dalla
Ha contribuito a rendere Cesena città La Romagna oggi nascita dell’azienda ad oggi?
dell’oro rosso Antonio Benzi (nella foto), il deve puntare Siamo nati a cavallo tra gli anni ’80 e ’90.
produttore di fragole più importante della sempre di più sul Mio padre era un agricoltore e io ho
Romagna che oltre a lavorare a tu per tu mercato della seguito le sue orme diventando
con la grande distribuzione italiana fragola, imprenditore agricolo.
esporta anche all’estero. Germania, considerando Lo faccio con passione e mi godo i nostri
Svizzera e Inghilterra per prime. anche che, rispetto ad altre regioni italiane trenta ettari di terra, quindici dedicati
“Le fragole - come Campania e Basilicata, abbiamo a alle fragole, a Capannaguzzo.
Benzi, cosa rende la fragola cesenate disposizione un periodo di raccolta molto Produciamo ed esportiamo in Europa
speciale?
spiega il ristretto, circa venticinque giorni. anche cachi, nettarine e albicocche
È un frutto bello nell’aspetto, ottimo al produttore Le regioni del Sud danno avvio alla raccolta superando i 10 mila quintali l’anno.
palato e che si presta anche a lunghi viaggi. già nelle prime settimane di febbraio e sono Lavoriamo soprattutto con la grande
Negli ultimi anni, poi, è emersa una nuova
cesenate favorite da un clima mite e una collocazione distribuzione italiana: la fragola è un
varietà di fragola sulla quale sto approfondendo geografica ottima. prodotto deperibile. È un bene che
investendo. raggiunge la destinazione in tempi brevi.
Si tratta della Sibilla, adatta per ambienti
le dinamiche Nel Cesenate quando inizia la raccolta? Lavoriamo molto nell’ottica del Km0.
continentali, con epoca di maturazione di mercato - Quest’anno stiamo vivendo un’annata più Meno rischi. Rispetto ad anni fa, si
tardiva, vigorosa e con un elevato precoce e abbiamo iniziato a fine marzo. guadagna molto meno.
potenziale produttivo. Si presenta con un
vent’anni fa Generalmente la raccolta inizia nel mese di
colore rosso brillante, una polpa ben valevano circa aprile e prosegue fino a maggio, anche giugno. Ad esempio?
colorata internamente e ha una forte Tutto dipende dalle condizioni Le fragole vent’anni fa valevano circa 5
consistenza e una buona resistenza ai
5 mila lire metereologiche. mila lire al chilo.
danni da pioggia. al chilo, oggi In questi mesi abbiamo vissuto una stagione Adesso, quando vengono valutate 2 euro
con diverse fasi: siamo passati dalla siccità al è già tanto. Il mercato, a volte
Unica nel suo genere?
invece valutarle maltempo con precipitazioni violente che eccessivamente succube di una
Potremmo avvicinarla come sapore e 2 euro è un avrebbero potuto rovinare i frutti. Non macchina burocratica che dilata i tempi,
bontà alla candonga tipica del abbiamo subito grossi danni per fortuna non considera le avversità a cui siamo
Metapontino, Basilicata.
vantaggio” come è avvenuto ad esempio sette anni fa esposti e alcune annate non sono del
quando è piovuto per quattro giorni di fila. tutto favorevoli. Spesso abbiamo chiuso il
Più in generale, perché si parla di oro bilancio in negativo. O, al massimo, in
rosso nel Cesenate? Al Macfrut è stato posto il problema del pari.
AgriRomagna Giovedì 23 maggio 2019 VII

Curiosità Il Manifesto per l’ambiente sarà presentato su tutto il territorio


■ Guinness
dei primati Proposte
Anche Cesena premiata
per la torta di fragole
più grande del mondo

La svolta green
parte dal parco
dell’Ippodromo di Cesena
Al centro la riqualificazione, senza alcun
U
n impegno collettivo per guardare al futuro lanciando la
sfida per la svolta verde. È la proposta della consigliera
regionale Lia Montalti (Pd) che lo scorso 27 aprile al impatto ambientale, degli argini del
Parco Ippodromo di Cesena ha presentato il suo
“Manifesto per l’economia verde e l’ambiente in Emilia-
fiume Savio, con la creazione di sentieri
C’è anche il contributo di Cesena alla torta di Romagna”. Il tutto parte da un dato. “Nei prossimi cinque anni la ciclo-pedonali; e l’estensione del progetto
green economy potrebbe portare nella sola Emilia-Romagna fino
fragole più lunga del mondo, entrata nel
a 200mila nuovi posti di lavoro. Si tratta
‘Cambiamo marcia’
Guiness dei primati. Decorato con la coltura
regina del Metapontino, il dolce è stata infatti di un settore in crescita più del
realizzato il 28 aprile a Scanzano Jonico, in digitale - spiega la consigliera -. Occorre E per incentivare il passaggio dallo spreco zero di cibo alla riduzione
provincia di Matera. Gli oltre otto quintali di fare un salto di qualità. È un dall’economia tradizionale a quella dello spreco d’acqua con una gestione
fragole utilizzate sono del marchio "Basilicata cambiamento a portata di mano. Il circolare, la consigliera del Partito virtuosa di rete e consumi.
dolci e gustose", varietà Sabrosa, messe a manifesto sarà proposto ai cittadini, democratico propone di “utilizzare il 100 Lia Montalti ha ripercorso i tanti
disposizione dalle aziende agricole del gruppo associazioni, imprese, sindacati, per 100 dei fondi europei, nella provvedimenti approvati dalla Regione
cesenate Piraccini Secondo Srl, nota realtà amministratori pubblici e forze politiche programmazione post 2020, per la in questi anni sui temi ambientali: la
imprenditoriale. per tracciare insieme un percorso verso conversione green del sistema legge sull’economia circolare approvata
Nel dettaglio ecco i numeri della grandissima e uno sviluppo sostenibile anche da un economico e per formare nuove nel 2015 di cui lei stessa è stata relatrice;
squisita torta, che ha surclassato ampiamente punto di vista economico, sociale e professioni in questo settore”. quella sull’urbanistica che punta a un
il precedente record detenuto in Francia (32,24 ambientale”. Il Manifesto è suddiviso in dieci punti: da consumo di suolo a saldo zero; quella,
metri): ben 60,48 metri di lunghezza, 11,5 di Al termine della consultazione che un piano regionale per il mare pulito al prima in Italia in questo ambito, sulla
altezza e 40 cm di larghezza per un peso di proseguirà fino all’estate, Montalti consumo di suolo zero e rigenerazione mobilità ciclabile che ha come scopo il
circa 1.100 chilogrammi. Degustata dalle depositerà un progetto di legge con urbana; dalla rivoluzione energetica e raddoppio della percentuale di
migliaia di persone presenti, è stata preparata l’obiettivo di farlo approvare entro la anti-sismica per tutti gli edifici spostamenti in bici sul territorio; il Piano
dai maestri pasticceri. Salvatore Di Trani, Dolce fine della legislatura (obiettivo non facile all’estensione del progetto “cambiamo qualità aria integrato con un centinaio di
Voglia di Dartizio e Rapanaro e Dolci Privilegi visto i tempi strettissimi), che da un lato marcia” in tutta la regione; da un azioni sostenute con 300 milioni di euro;
di Angelo Corbino, in collaborazione con il metterà in fila i provvedimenti portati abbonamento che raggruppi tutte le il nuovo Piano energetico finanziato con
Comune di Scanzano Jonico e i volontari della avanti dalla Regione Emilia-Romagna e forme di mobilità sostenibile quasi 250 milioni di euro.
parrocchia Ss. Annunziata. dall’altro proporrà nuove strategie. all’incentivazione dei mezzi elettrici; Francesca Siroli
Valle del Rubicone Giovedì 23 maggio 2019 13

Gatteo | Scuola di Sant’Angelo tutta nuova Gambettola | Super Mario re del Carnevale
PIPPOFOTO FOTO MARIO GAMBETTOLA

È STATO INAUGURATO SABATO 18 MAGGIO A SANT’ANGELO DI GATTEO IL RINNOVATO PLESSO LA 134ESIMA EDIZIONE DEL CARNEVALE DI GAMBETTOLA È STATA VINTA DA “SUPER MARIO
SCOLASTICO MORETTI-GIRASOLE, A CONCLUSIONE DELL'INTERVENTO DI AMPLIAMENTO AV- BOSCH”, IL CARRO ALLEGORICO DI PRIMA CATEGORIA REALIZZATO DAL GRUPPO “AMICI
VIATO NEL 2017 E COSTATO CIRCA UN MILIONE DI EURO. Insegnanti, alunni e famiglie si sono DELLA SCUOLA” . Un’edizione contrassegnata dal maltempo sin dalla prima sfilata del 23 aprile,
ritrovati per il taglio del nastro, alla presenza dell’Amministrazione comunale, della dirigente scola- Lunedì di Pasqua. Maltempo che non ha dato tregua, costringendo gli organizzatori a ben due rinvii
stica Francesca Angelini e del parroco don Marco Muratori. Per la scuola dell’infanzia “Girasole”, e che stava per compromettere anche la sfilata conclusiva, che si è svolta in notturna sabato 18
l’intervento ha comportato la riqualificazione dei bagni e la creazione di un nuovo locale mensa, di maggio. È stata l’ultima edizione organizzata dal comitato “Gambettola eventi” presieduto da Da-
un ampio dormitorio e di spazi tecnici. La materna può beneficiare dell’ex palestra, convertita in vide Ricci, alla scadenza del suo secondo mandato. Alla competizione appena archiviata, oltre ai
sezione. Sul fronte della scuola primaria “Moretti”, l’ampliamento ha riguardato la creazione di una vincitori, hanno partecipato, in ordine di classifica: “I ragazzi di Sala” con “Frankenstein Junior”, “I
nuova palestra, della mensa e di 4 nuove aule e laboratori. L’ampliamento misura circa 500 metri giovani tonici” con “Ralph Spaccatutto” e il “Bar Malatesta” con “I pirati dei Caraibi”. Nella compe-
quadri, di cui 270 per la palestra. Il sindaco Gianluca Vincenzi ha fatto sapere che “sono in previ- tizione riservata ai carri di seconda categoria - 11 in tutto provenienti da altri Comuni e Carnevali -
sione altri lavori” per la “messa in sicurezza della porzione di immobile di precedente costruzione”. è risultato vincitore “Toy Story” realizzato da “I Maranèt” di Forlì. (Piero Spinosi)

Longiano
Museo di Arte sacra.Da anni il Comune prova a portare a casa, anche solo
per un’esposizione temporanea, una tela del Coda che non ha più da 200 anni ■ Chiesa di Crocetta
Dipinto sottratto da Napoleone Indulgenza a chi la visita
per “crescere nell’amore”
“Indulgenza parziale” a chi visita la chiesa

Longiano si muove per riaverlo parrocchiale di Santa Croce, a Crocetta di Longiano.


Il vescovo Douglas Regattieri ha promulgato un
decreto, reso noto domenica 12 maggio, al termine
della celebrazione delle cresime, con il quale si
vuole “valorizzare” il “dono” della reliquia della
Santa Croce che la chiesa della frazione longianese

L
ongiano reclama un dipinto sottratto da Napoleone e custodito nel Longiano intraprese ulteriori tentativi.
deposito della Pinacoteca milanese di Brera. La tavola era Infruttuosi i carteggi con Vittorio Sgarbi, conserva dallo scorso dicembre per volontà del
conservata nell’ex chiesa presidente della parroco don Alessandro Nava.
longianese di San Girolamo e fu Commissione cultura della Si tratta della quarta reliquia della Santa Croce
“spedita a Milano il 15 giugno 1809, in IL GRANDE DIPINTO, CON AL CENTRO Camera dei deputati, nel custodita in territorio longianse. Tre sono
LA MADONNA CON IL BAMBINO, CONSERVATO conservate da tempo al Museo di Arta sacra, presso
seguito alle rapine napoleoniche”, NEL DEPOSITO DELLA PINACOTECA DI BRERA 1994, e con i ministri dei Beni
come si legge nel volume di padre culturali Francesco Rutelli, l’oratorio di San Giuseppe.
Gino Zanotti “Longiano, il paese e il nel 2006, e Sandro Bondi, nel “Concediamo - si legge nel decreto - l’indulgenza
santuario” (1965). 2008. parziale dalla domenica 12 maggio alla domenica
Il dipinto, su tavola di pioppo, Longiano non demorde. In 15 settembre 2019 e nel futuro per la festa della
rappresenta una “Madonna con il vista dei festeggiamenti per il Santa Croce, che si celebra il 14 settembre di ogni
Bambin Gesù, santa Lucia, santa Maria trentennale del Museo di Arte anno (e la domenica seguente per dare solennità a
Maddalena, san Pietro e san Paolo” e sacra, previsti per il prossimo tale festa di cui la parrocchia è titolare), alle
misura 1,66 metri in larghezza e 2,50 settembre, nelle scorse consuete condizioni (confessione, Comunione
metri in altezza. Di recente, è stato settimane l’Ufficio cultura ha sacramentale, preghiera per il Sommo Pontefice),
attribuito a Benedetto Coda, pittore di inoltrato una nuova richiesta a tutti i fedeli che si accostino veramente pentiti e
origini venete che, insieme al figlio di prestito. Ad aprile è arrivata con fede, estensibile anche alle anime del
Bartolomeo, fondò nel Cinquecento la la risposta della Pinacoteca di Purgatorio, qualora visitino la chiesa parrocchiale
più importante bottega di arte sacra di Brera: “Dobbiamo purtroppo di Santa Croce in Crocetta e ivi partecipino con
Rimini. Di Bartolomeo Coda Longiano comunicarvi che non ci è devozione a una qualche funzione o almeno si
conserva uno “Sposalizio di Maria possibile acconsentire alla trattengano per un congruo tempo in preghiera da
Vergine” nella parrocchiale di San vostra cortese richiesta, concludersi con la recita del Padre nostro, il Credo
Cristoforo martire. poiché si tratta di un dipinto e una preghiera alla Beata Vergine Maria”.
“Da oltre 30 anni - fa sapere il su tavola di dimensioni Per rendere più facile l’accesso al sacramento della
direttore del Museo di Arte sacra di ragguardevoli”. “Le opere su confessione, condizione per ricevere l’indulgenza,
Longiano Giorgio Buda - il Comune, tavola di grandi dimensioni - monsignor Regattieri invita “il parroco insieme ai
attraverso i suoi uffici culturali, e il la motivazione - sono confratelli sacerdoti a mettersi generosamente e
nostro Museo stanno cercando di tendenzialmente escluse dal prontamente a disposizione dei penitenti, nelle
portare a casa, anche solo per un breve prestito come indicato nelle chiese parrocchiali della zona pastorale, e a
periodo, quanto ci è stato tolto da Linee guida”. portare la Comunione ai malati”.
Napoleone”. I primi contatti La porta tuttavia non sembra L’indulgenza, più che uno sconto di pena, vuole
risalgono al 1985. L’onorevole completamente chiusa. Nella essere un aiuto spirituale a fare il bene. “Nel
Nicola Sanese, sottosegretario di stessa risposta si specifica che sacramento della Riconciliazione - spiega papa
Stato, apriva alla possibilità che la in vista dell’inaugurazione del “parametri imprescindibili per la Francesco nella bolla Miseriordiae Vultus (2015) -
tela potesse tornare a Longiano Museo di Arte sacra, avvenuta valutazione di qualsiasi prestito” sono Dio perdona i peccati, che sono davvero cancellati;
per un’eventuale mostra, ma non ufficialmente nel 1989. “Nel 1987 - comunque “un’adeguata climatizzazione eppure, l’impronta negativa che i peccati hanno
in maniera definitiva. Lo stesso ricorda Buda - l’onorevole Sanese dell’ambiente espositivo e idonee lasciato nei nostri comportamenti e nei nostri
anno la soprintendente dei beni volle sdebitarsi per il mancato condizioni di sicurezza”, requisiti al pensieri rimane. La misericordia di Dio però è più
artistici e storici della Lombardia prestito e ottenne dal Governo i momento da perfezionare. “Di certo non forte anche di questo. Essa diventa indulgenza del
occidentale Rosalba Tardito fondi necessari per il restauro della avremo il dipinto in mostra per il Padre che attraverso la Sposa di Cristo (la Chiesa,
bollava la richiesta come grande pala di Antonio Zanchi con trentennale del Museo - commenta Buda ndr) raggiunge il peccatore perdonato e lo libera
“irrealizzabile”. Qualche anno il “Transito di san Giuseppe” - ma per il futuro resto fiducioso. Mai da ogni residuo della conseguenza del peccato,
dopo il Comune avanzò, senza conservata nel nostro Museo”. dire mai”. abilitandolo ad agire con carità, a crescere
successo, una richiesta di prestito Negli anni successivi il Comune di Matteo Venturi nell’amore piuttosto che ricadere nel peccato”.
Mv

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
Valle del Savio Giovedì 23 maggio 2019 15

A Tezzo si festeggia quadro compie 304 anni. Seguirà poi la


festa sul sagrato con rinfresco e musica.
sacro, anche se la comunità dal 1993
segue la vita parrocchiale di Sarsina, non
Nei documenti storici Tezzo, in antico avendo più la Messa domenicale o il
la Madonna della Villa chiamato “Atteggio”, è menzionato a
partire dal 1182, ma certamente esisteva
catechismo. Un’unità accettata da subito
dai fedeli che vi hanno visto una crescita, a
Tezzo, domenica 26 maggio, si festeggia la anche in precedenza. Lavori importanti cominciare dalla celebrazione

A Madonna della Villa. Fino al 1965 questa festa


era all’oratorio settecentesco della Villa, poi
raso al suolo per permettere la congiunzione della
alla chiesa sono statti fatti all’inizio del
’900. Nel 1551 gli abitanti della parrocchia
erano 112, ora sono una settantina. La
dell’Eucaristia. Ora guida la comunità don
Renato Serra, parroco di Sarsina,
celebrando Messa a Tezzo per la festa di
strada Tezzo - Montecastello. Alle 16 la Messa parrocchia, ricostruita più volte nei secoli, Sant’Antonio a gennaio, per la festa di
solenne seguita dalla processione con il quadro della è stata interamente rinnovata nel 1998 maggio, per San Bartolomeo patrono in
Madonna, del 1715, proveniente dalla Villa. Questo per l’interesse di don Renzo Marini che ha agosto e per i morti, il 2 novembre.
voluto mantenere agibile questo luogo Daniele Bosi

Puleto statico Sarsina


in attesa dei fondi ■ Avo e anziani
La casa di riposo Barocci
coccola i nonni
L
a situazione al viadotto Puleto dove i mezzi pesanti non
possono transitare è, purtroppo, “statica”.
Naturalmente è un bene che il viadotto sia statico, non è
invece un bene che a 130 giorni di distanza dalla chiusura la
situazione sia appunto “statica” e ferma sul versante della completa
riapertura al transito e dell’avvio dei lavori sulla strada alternativa
completamente bloccata, la ex
statale Tiberina. Il Tavolo
romagnolo E45 si è riunito essere chiarita la questione dovuto sospendere l’attività”. dunque ancora nessuna novità,
lunedì scorso, presieduto dal sollevata da Confartigianato Ma la domanda è un’altra: e chi nonostante al 26 maggio scada
sindaco di Bagno di Romagna rispetto al testo del decreto là nonostante i danni subiti non il termine per la presentazione
Marco Baccini, con la dove si prevede l’assegnazione ha voluto comunque al Tribunale della relazione da
partecipazione dell’assessore del contributo alle imprese “che “sospendere l’attività” potrà parte del perito che deve Alla casa residenza per anziani “F. Barocci”
regionale Palma Costi. In questa abbiano dovuto sospendere legittimamente essere valutare se la condizione del di Sarsina, coordinata dalla responsabile
fase le Regioni interessate l’attività a causa beneficiario del contributo? ponte è tale da poter Rosetta Marazita, il tempo è propizio per
(Emilia-Romagna, Toscana e dell’interruzione del viadotto”. Intanto prosegue presso prefigurare un reato da parte di mille attività. Si tratta di opere di sostegno
Umbria) devono proporre al Per il sottosegretario Jacopo l’Unione dei Comuni Anas. Quanto alla vecchia (fisico e morale) e animazione agli ospiti
Ministero le modalità di Morrone non è vero “che le l’istruttoria delle domande di statale interrotta da frana il della struttura portate avanti dai volontari
ripartizione tra i territori dei 10 risorse messe a disposizione dal contributo presentate sulla progetto di intervento da parte Avo, Associazione volontari ospedalieri, di
milioni di euro stanziati dal Governo sarebbero destinate base dei 500.000 euro già di Anas risulterebbe in attesa di Sarsina, quale prezioso aiuto all’anziano.
governo a sostegno di lavoratori solo alle aziende fallite”, e infatti stanziati dalla Regione. Sulla autorizzazione paesaggistica. “Offrire con il cuore agli altri ci viene
e imprese. E si spera possa il decreto parla di chi “ha situazione al viadotto Puleto Alberto Merendi restituito con altrettanta intensità”, dice
Maria Giovanna Alessandrini, 30 anni di
servizio come volontaria Avo e oggi
responsabile del sodalizio sarsinate che
Sport e buongusto conta sei volontari e cova la speranza “di
poter allargare il proprio gruppo”.
Attenzione all’anziano e alla sua dignità in

per il 50esimo del Cella quanto persona, il caposaldo delle


iniziative promosse da Avo che
coinvolgono i volontari stessi, ma anche
familiari, personale e professionisti che si
mettono a disposizione. È il caso del

M
ezzo secolo di vita. Un gran bel pratichiamo alcune delle
traguardo quello raggiunto dal discipline, come la pallavolo e la progetto di musicoterapia, attivo da
Gruppo sportivo dilettantistico ginnastica”. A queste il Cella svariati anni, ma anche delle feste
“Cella Ponte Giorgi”. E anche aggiunge il calcio a 11, quello a 5 organizzate in occasione dei compleanni di
per il suo primo e finora unico presidente, e tutta l’attività con il calcio ogni singolo ospite. Durante le lezioni di
l’inossidabile Alfredo Cola (nella foto giovanile, per un movimento musicoterapia, coadiuvati da un
insieme ai Giovanissimi della stagione sportivo che non conosce età. La musicoterapeuta, gli ospiti della casa
1999/2000), al timone fin dalla fondazione, celebrazione del compleanno protetta partecipano attivamente con la
nel 1969. Il compleanno verrà festeggiato del Gruppo sportivo di Cella si situa AC/DC. Sabato 1 giugno dalle 16 costruzione di strumenti musicali a
mercoledì 29 maggio, con inizio alle 20, alla vigilia della festa di primavera spettacolo per grandi e piccoli a cura percussione. Ognuno ha la possibilità di
nei locali del ristorante Ponte Giorgi. “Sport e buongusto” che anche dell’associazione Nasi rossi di Cesena. A sperimentarsi nel canto, nella recitazione,
Saranno in tanti a celebrare un sodalizio quest’anno si tiene, nella sua quarta seguire, la scuola di Saiano e quella “A. nel gioco e nel movimento così da non
sportivo che in questi decenni è sempre edizione, dal 30 maggio al 2 giugno, in Piscaglia”. Alle 21,30 ci sarà lo spettacolo tralasciare nessuna delle capacità
stato affiliato al Centro sportivo italiano piazza Pransani, a Bivio Montegelli. Nel con la compagnia di ballo 7Crociari. possedute.
(Csi) e che oggi conta oltre 250 tesserati. dettaglio il programma prevede Domenica 2 giugno, la Corsa di primavera I compleanni vengono celebrati a ogni fine
Una realtà della Valle del Savio che l’apertura dello stand gastronomico alle 8,45 con partenza da piazza Pransani mese con l’aiuto di un animatore che
abbraccia quattro territori, quelli di giovedì 30 maggio alle 19 e alla sera, e percorso di 12 chilometri verso coinvolge anche gli anziani allettati.
Roncofreddo, Mercato Saraceno, Sogliano dalle 20,30, il grande show di Miss Bacciolino con ristoro e Pasta party. Alle Ai progetti collabora attivamente anche la
e Cesena. “La nostra sede è nella Italia. Il giorno seguente alle 19 Rock 12 apertura dello stand gastronomico per psicologa sarsinate Elena Torelli.
giurisdizione di Sogliano - dice Cola - e burger, spettacolo di pizzica con il il pranzo. Alle 16 olimpiadi dei giochi “Si tratta - spiega Maria Giovanna - di
allo stesso Comune dobbiamo la gruppo Lame da barba e, alle 22, il d’acqua per piccoli e grandi e alla sera, attività preziose che aiutano l’integrazione
costruzione della palestra, dove concerto Black ice tribute band dalle 21, gran finale con il Trio agricolo. dell’anziano, lo fanno sentire importante,
lo aiutano a sentirsi partecipe e a stabilire
legami interpersonali”.
Progetti nei quali hanno creduto alcune

A La Strada famiglie ancora fuori casa per la frana realtà locali come la Banca di Credito
cooperativo di Sarsina e l’impresa Cangini
Benne “sempre molto sensibili alle nostre
a situazione in località La Strada, lungo la sicurezza la zona, consentendo agli abitanti il rientro iniziative e il cui supporto è fondamentale
L provinciale interrotta tra Bagno di Romagna e
Verghereto, continua a rimanere critica. Le famiglie lì
nelle case lambite dallo smottamento. Nei giorni
scorsi, sempre in Comune di Verghereto, è stata
per la loro realizzazione”.
Sulla rampa di lancio una nuova attività.
residenti, per complessive 8 persone, continuano a riaperta al transito la provinciale che dalla strada di Nel mese di giugno è fissato il primo
rimanere fuori casa e ad appoggiarsi presso famiglie di Capanne va a Castelpriore e Tavolicci. E in questi incontro sperimentale di Pet therapy in
parenti. La speranza è che con la prossima settimana giorni la Provincia dovrebbe riuscire a ripulire e a collaborazione con i volontari del canile di
tra Provincia e Comune si riesca a realizzare un riaprire anche il tratto Ranchio-Civorio, lungo la Cesena. Il progetto ha l’obiettivo di
intervento in somma urgenza per ripulire la strada del provinciale del Borello. sfruttare gli effetti positivi dati dalla
materiale franato ed a cominciare a mettere in Al. Me. vicinanza di un animale a una persona.
Mm

Taibo ◗ sabato dalle 19,30


menù tipico e
San Piero ◗ Bagno di Romagna ◗
Festa di San Filippo Festa della Madonna della rondine Il bianco e nero di Valerio Corzani
spettacolo coi
Cominciano con venerdì 24 maggio le ballerini di Il 25 maggio a Montegranelli, l’antica rocca sul Savio Si potrà visitare nei locali di Palazzo del
iniziative a Taibo per la festa del patrono “Settecrociari”. prima di San Piero, si festeggia la Madonna della rondine, Capitano fino al 29 settembre la mostra
San Filippo Neri, che si celebra proprio Domenica dalle l’immagine riscoperta alcuni anni fa con la Madonna che fotografica “Black people in a white world”
domenica 26. 12,30 pranzo per la tiene in braccio il Bambino Gesù che a sua volta ha tra le del fotografo, giornalista, speaker
Venerdì 24 e sabato 25 maggio alle 18 si festa della famiglia con specialità romagnole e dal mani una rondine, simbolo di primavera e di rinascita. radiofonico e musicista Valerio
celebra la Messa; domenica 26 alle 10,30 pomeriggio musica con l’orchestra Vincenzi; sempre Alle 19,30 partirà una fiaccolata dalla chiesa parrocchiale Corzani.Questi gli orari di apertura: dal
la Messa solenne e la festa della nel pomeriggio giochi, festa dei 25 anni del centro di San Piero alla chiesa di Montegranelli, con l’immagine martedì al sabato dalle 16 alle 18.30 e dalle
famiglia. estivo, pesca di beneficenza. Stand gastronomico della Madonna della rondine. Alle 20,30 verrà celebrata 20.30 alle 23; la domenica e i festivi dalle 10
Venerdì alle 19,30 cena a base di pizza, aperto tutto il giorno. (Al. Me.) la Messa seguita da un piccolo rinfresco. (Al.Me.) alle 12.30 e dalle 16 alle 18.30.
16 Giovedì 23 maggio 2019 Forum

Alla vigilia delle elezioni, parola ai lettori


Oltre alla Pagina aperta (cfr. pag. 23), in questa settimana prima del voto, dedichiamo altro spazio ai lettori. Negli ultimi tempi il dibattito
è stato ampio, schietto e costruttivo, come è sempre stato nelle nostre intenzioni. Anzi, il Corriere risponde per vocazione a questa partico-
lare funzione: favorire l’incontro tra opinioni diverse e il discernimento comunitario. In particolare e soprattutto in vista delle consulta-
zioni elettorali, come avviene con ampiezza anche in questo numero, a partire dall’editoriale, in prima, del direttore.

I cattolici e il voto FOTO ARCHIVIO SIR


e sollecitando una maggiore
chiarezza di chi aspira a gover-
scono in quasi tutti i partiti delle varie
coalizioni in campo. Questo ci rende
Caro direttore, ho letto con grande interesse i
tuoi ultimi interventi sul rapporto tra catto- narci e si vuole mettere al servi- meno incidenti e ci stimola a lavorare per
lici e politica e mi hanno provocato a inter- zio di tutti. superare in futuro queste divisioni.
venire a riguardo, segnalando alcuni punti Vorrei aggiungere che segnalare Mi addolora però sentire tanti giudizi
spero utili alla riflessione. ed evidenziare incongruenze, er- (scritti e orali) che affermano che la divi-
Recentemente diversi giornalisti e studiosi rori e problemi nei programmi e sione è soprattutto di un certo tipo: si
hanno mostrato come le principali elezioni nelle idee politiche non è divi- dice che voterebbero a sinistra i cattolici
internazionali siano state influenzate (perso- dere ma penso sia da ritenere solidali attenti ai bisogni dei più poveri, in
nalmente non intendo questo come ele- carità cristiana utile a fare chia- particolare dei migranti, mentre votereb-
mento negativo ma innanzitutto come dato rezza. (...) bero a destra i cattolici “cattivi” che
di fatto) dai social. Domenico Tallarico hanno lasciato da parte la solidarietà e
La politica è passata dal dibattito pubblico l'accoglienza.
Io personalmente conosco decine e de-
fatto da comizi, giornali e manifesti ai social.
Sarebbe lungo discutere se questo sia un ele-
Dar da mangiare cine di cattolici impegnati in iniziative di
mento positivo o negativo ma penso sia ne- agli affamati solidarietà: madri di famiglia che fanno i
cessario porsi almeno questa domanda “in Caro direttore, analizzando la turni alla mensa della Caritas; persone
un'epoca di fake news che influenzano la vita lità, integrazione, persona, famiglia, educa- lettera da lei pubblicata, “andate che portano regolarmente pacchi di ali-
di tutti, come riuscire a fare politica dal zione, ecc... Tutti i candidati molto probabil- a votare prediligendo chi ama Cesena” (cfr menti a famiglie bisognose; insegnanti
basso?”. mente alzerebbero la mano pronti a dichiararsi Corriere Cesenate n. 18 del 16 maggio scorso, che si dedicano gratuitamente nei molti
Penso che a questa domanda aiuti l'esorta- paladini di alcuni importanti valori condivisi so- ndr) mi sembra di trovare alcune stonature. doposcuola che il mondo cattolico orga-
zione fatta dal Papa a Cesena sul non “balco- prattutto dai cristiani. Seguo abbastanza la campagna elettorale e nizza per aiutare bambini che restano in-
nare” davanti alla politica e alla realtà, Qualcuno ad esempio parla di famiglia e qual- non ho sentito nessuno dire di voler il male dietro a livello scolastico, molti dei quali
l'invito cioè a metterci la faccia, a rischiare. cun altro parla di famiglie, essere chiari su que- di Cesena. Nei continui progressi mi sembra extracomunitari; numerosi gruppi di gio-
Personalmente ho molta stima di chi ha de- sto non è un optional, ma è necessario. riduttivo citare solo la secante (progettata vani si impegnano a fare una compagnia
ciso di fare una scelta e candidarsi nei vari Il problema appunto sono le sfumature non più di 40anni fa), l’università e la biblioteca, operativa a persone disabili.
schieramenti, ma il non “balconare” riguarda chiare e più o meno volutamente taciute per ac- istituita da Novello Malatesta. La scomparsa Molti di questi esprimono il loro voto nel-
tutti, è un invito che richiama tutti a fare, se- caparrarsi maggiori voti. delle banche, la motorizzazione e il tribunale l'area del centrodestra per una scelta li-
gnalare, raccontare la vita e la politica “dal Cosa vuol dire concretamente essere a favore non sono da addebitare all'amministrazione. bera e consapevole.
basso” anche attraverso i social. (...) della natalità? Qualcuno, ad esempio, vuole aiu- La crisi dell'ippica esiste, ma il nostro ippo- La carità, la dedizione gratuita agli altri,
L'altro punto, a mio parere, importante sulle tare quelle donne che ogni anno decidono di dromo è tra i pochi ancora aperti. Progettato l'apertura al bisogno senza condizioni di-
elezioni riguarda i contenuti delle proposte abortire per motivi economici magari soste- un ospedale a costo zero per l'Amministra- pendono dall'incontro con Cristo e dalla
elettorali. Come tu hai giustamente ricordato nendo il Centro di aiuto alla vita che già da anni zione. Si potrà parlare di Macfrut e di altro appartenenza alla Sua Chiesa, non certo
non esiste più uno schieramento che unisce i opera sul territorio? Oppure si intendono sem- avendo più attenzione. dalla adesione ideologica a partiti che co-
cattolici, per questo credo sia importante per plici finanziamenti ai nuovi nati? Premetto che non ho tessere e non sono de- prono la mancata accettazione di principi
un cattolico andare a fondo su quelle che Nel primo caso, io credo, si aiuterebbe concreta- bitore di nessun partito. Se mi posso permet- per noi fondamentali (la famiglia, la di-
sono le proposte dei partiti e dei candidati, mente a un incremento di natalità, nel secondo tere una battuta… Nostro Signore disse: dar fesa della vita, la libertà di educazione)
anche cercando chi si avvicina maggior- si sosterebbe semplicemente il reddito delle fa- da mangiare agli affamati, non prima ai cri- con la conclamata, ma non so fino a che
mente all'esperienza cristiana. Personal- miglie (cosa pur sempre buona). stiani. Cordiali saluti, punto realizzata, accoglienza dei mi-
mente su questo ho trovato grande Nel primo caso si parlerebbe di sussidiarietà e Arnaldo Barocci granti.
confusione nelle proposte di tanti candidati aiuto alla vita in modo concreto e non di nata- È una modalità propagandistica inaccet-
ma ancora più preoccupante grande astrat- lità in modo astratto e ideologico. Propaganda e dialogo vero tabile che rende difficile un dialogo co-
tezza. Potremmo mettere tutti i candidati in Un cristiano dovrebbe guardare i programmi e i Caro direttore, possiamo dire ormai che i cat- struttivo.
fila e chiedere quanti sono a favore di nata- candidati con questi occhi anche domandando tolici al momento delle elezioni, si distribui- Arturo Alberti
Attualità Giovedì 23 maggio 2019 17

SETTIMANALI DIOCESANI IN PIEDI, DON ADRIANO BIANCHI,


PRESIDENTE FISC; SEDUTI, GIULIO
DONATI E ALESSANDRO RONDONI
Occasione dell’evento (FOTO “IL PICCOLO”)

che si è svolto dal 16


al 18 maggio a Faenza e a Forlì
sono stati i festeggiamenti per
i 120 anni de Il Piccolo e
i 100 anni de Il Momento

Editoria Racconto: Serena Menghi


Foto: Denise Biondi
Ricetta: Marika Lombardi

Convegno internazionale delle


ceramiche. Dopo i
I lavori del pomeriggio si sono
svolti nella chiesa di Santa Maria
MA LA VITA, A VOLTE,
È COME UN FILM
sull’Europa saluti delle autorità,
Alessandro Rondoni,
direttore dell’Ufficio
per le comunicazioni
sociali della Ceer, ha
dell’Angelo. Di come costruire
oggi l’Europa hanno parlato
monsignor Gianni Ambrosio,
vescovo di Piacenza-Bobbio, che
nel novembre scorso ha guidato il
“Di più, di più, di più. Voglio più pepe in questa
scena!” urlava al protagonista, alzandosi in piedi.
Mancava sempre qualcosa nell'interpretazione:
un pizzico di allegria, un gesto, la direzione dello
sguardo.
parlato dell’Europa, viaggio-pellegrinaggio di una
nata molto prima della delegazione di vescovi dell’Emilia- “Di più, di più, di più. Voglio di più da te” urlava al
regista, lo specchio, ogni mattina.

C
omunicare e costruire Ue, e degli uomini che l’hanno Romagna a Bruxelles, Alessandro
l’Europa nel cuore della costruita forgiati dalla cultura Di Maio, responsabile della Mancava sempre qualcosa nella sua vita: una
Romagna. I colori e il dell’incontro, che oggi ci chiama a comunicazione del Comece, donna, un atto eroico, un nuovo progetto da rea-
futuro del Continente e le superare le divisioni e a fare rete. Anatolij Guljaev, membro della lizzare.
sfide del terzo millennio sono stati Simona Sangiorgi, assessore al Federazione europea dei
il tema del convegno nazionale Comune di Faenza, e Samuele giornalisti, Marco Granelli,
della Federazione italiana Marchi, del “Piccolo”, hanno vicepresidente nazionale di Secondo piatto
settimanali cattolici (Fisc) che si è presentato le iniziative proposte ai Confartigianato, e Marco
svolto dal 16 al 18 maggio a Faenza
e a Forlì. Occasione dell’evento il
giovani per conoscere la bellezza
di essere europei e suor Audrey
Venturelli, segretario generale di
Confcooperative. Ultima tappa,
Fagioli alla Bud Spencer
120esimo anniversario di Pascale, della Fraternità monastica sabato 18 a Forlì presso la sala
fondazione de “Il Piccolo” e i 100 di Gerusalemme, ha parlato con Don Bosco. Si è entrati nel tema
anni de “Il Momento”, settimanali commozione della propria storia “ostacoli e prospettive
delle diocesi di Faenza-Modigliana (padre italiano, madre tedesca, dell’integrazione europea” con il
e di Forlì-Bertinoro. vita in Francia) e della sua videomessaggio da Malta di
Il convegno si è aperto giovedì 16 comunità religiosa, che hanno Roberta Brunazzi, della redazione
presso l’Istituto Emiliani di formato il suo volto di donna de “Il Momento”, e le relazioni di
Fognano di Brisighella con europea. E poi i volti di Ina, Marco Borraccetti, ricercatore
l’assemblea straordinaria dei lituana, di Fatima, italiana dell’Università di Bologna, esperto
direttori dei settimanali Fisc, originaria del Marocco, di Susana, in diritto dell’Unione europea, di
guidata dal presidente nazionale, portoghese, che con entusiasmo Giuliana Laschi, docente presso la
don Adriano Bianchi, per votare le hanno raccontato le loro stessa Università e presidente del
modifiche allo Statuto della esperienze in Europa grazie ai vari Comitato scientifico del Punto
Federazione. progetti per i giovani. Infine le Europa Forlì, e di Gianni Borsa,
Venerdì cambio di location e testimonianze di Federico e Paola, corrispondente da Bruxelles
appuntamento per i convegnisti a italiani che vivono e studiano dell’agenzia Sir. Ingredienti per 4 persone:
Faenza nella sede del Museo lontano dal loro paese d’origine. Maria Depalma 400 gr di fagioli rossi cotti (anche in scatola, devono
essere ben sciacquati)
200 gr di polpa di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 cipolla
Tweet ◗ Rosmarino qb
Paprika qb
Sale
Lunedì 20 maggio
Olio extravergine d’oliva
Preghiamo per quanti 8 fette di pane
vivono in stato di grave
infermità. Custodiamo Procedimento:
sempre la vita, dono di Mettere in padella l’olio, la cipolla e far rosolare. Ag-
Dio, dall’inizio alla fine giungere la passata di pomodoro e il sale. Dopo qual-
naturale. che minuto unire i fagioli e la paprika. Far cuocere per
Non cediamo alla cultura 15 minuti e sfumare con vino bianco. Nel frattempo
dello scarto. tostate le fette di pane. Servire con rosmarino e un filo
Papa Francesco d’olio a crudo.

Assemblea generale Cei FOTO SIR

Bassetti:“Partecipare al voto
per portare più Italia in Ue”
i è conclusa con un appello a non disertare le

S urne domenica prossima l’introduzione del


cardinal Gualtiero Bassetti all’Assemblea della
Cei. Nel suo discorso, martedì 21 maggio, Bassetti
si è soffermato su “tre questioni, strettamente
legate all’attualità”. La prima riguarda la “crescente preoccupazione per la situazione
che si è venuta a creare con la riforma del Terzo settore”. Al Governo Bassetti ha
chiesto “non sconti fiscali o privilegi, ma regole idonee e certe, nel rispetto di quella
società organizzata e di quei corpi intermedi che sono espressione di sussidiarietà”.
Il secondo tema riguarda “la situazione che è venuta a determinarsi nel Centro-Italia
all’indomani del terremoto” con l’auspicio che “le procedure concordate per la
ricostruzione trovino attuazione” senza ulteriori ritardi.
Terzo e ultimo aspetto su cui si è soffermato Bassetti riguarda “il futuro dell’Unione
Europea”. “È vero - ha detto il presidente Cei - che oggi l’Europa è sentita come
distante e autoreferenziale, fino al punto da far parlare di una “decomposizione della
famiglia comunitaria”, su cui soffiano populismi e sovranismi. Lasciatemi però dire -
forse un po’ provocatoriamente - che il problema non è innanzitutto l’Europa, bensì
l’Italia, nella nostra fatica a vivere la nazione come comunità politica”. Da Bassetti
l’invito a “essere fino in fondo italiani - convinti, generosi, solidali, rispettosi delle
norme - perché anche l’Europa sia un po’ più italiana. Dobbiamo essere fieri di un
Cristianesimo che ha disegnato il Continente con il suo contributo di spiritualità e
cultura, di arte e dottrina sociale. Di umanesimo concreto”.
18 Giovedì 23 maggio 2019 Solidarietà

Anziani.L’associazione Caima Club Forza Cesena | Serata di beneficenza


costruisce il“libro dei ricordi”
uovo progetto di Caima a favore delle stimolando la memoria, grazie al recupero

N persone affette da Alzheimer.


L’associazione cesenate da oltre 15
anni è impegnata nel sostegno delle
delle proprie esperienze di vita, e dall’altra
proponendo una serie di attività artistiche
che permettano l’espressività tramite
demenze senili proponendo progetti, canali comunicativi alternativi. Lungo un
servizi, momenti di sensibilizzazione e percorso costituito da incontri a cadenza
punti informativi. Caima ha creato una settimanale, vengono rievocate le diverse
rete di collaborazione con le famiglie, il età della vita e proposte, di volta in volta,
sistema sanitario e le realtà di volontariato attività pratiche con il fine di PIPPOFOTO
e di promozione sociale del territorio, con concretizzare il ricordo in maniera
l’obiettivo di sperimentare percorsi e semplice e personale. Ad esempio, per SI È TENUTA NEI GIORNI SCORSI, AL RISTORANTE “FUORIPORTA” DI CESENA, UNA LOTTERIA DI
progetti alternativi, paralleli a quelli già rievocare i ricordi scolastici verranno tirati BENEFICENZA ORGANIZZATA DAL CLUB FORZA CESENA SANT'EGIDIO. Il ricavato andrà a soste-
diffusi e consolidati, che siano utili nella fuori gessetti, pennini e calamai; se si gno della onlus “Casa dell'accoglienza Luciano Gentili”. Dei 25 premi in palio, 5 sono stati asse-
lotta contro le demenze e allo stesso parlerà del modo in cui ci si vestiva un gnati a persone presenti alla serata. I rimanenti potranno essere ritirati presso il circolo Rumagna
tempo promuovano la partecipazione e il tempo si taglieranno le stoffe e ci si di Sant'Egidio (via Chiesa di Sant'Egidio, 118) contattando Daniele Gozzi (333-9900590), Diego
benessere degli utenti coinvolti. improvviserà “sarti”. Ridolfi (349-2118466) o Romano Ravaioli (333-2645892).
In quest’ottica si colloca il nuovo progetto Per informazioni su iniziative e progetti Questi i numeri vincenti: 00046 (17° premio); 00174 (18°); 00177 (25°); 00628 (13°);
“Costruiamo il libro dei ricordi”. Il dell’associazione Caima, lo sportello 01280 (22°); 01420 (15°); 01745 (20°); 01806 (9°); 01863 (16°); 02065 (23°); 02383
laboratorio, sviluppato in collaborazione d’ascolto, in via Gadda 120 a Cesena è (6°); 03937 (1° premio); 04469 (19°); 04488 (5°); 04524 (21°); 05565 (4°); 05751 (2°);
con l’associazione Barbablù, esperta di aperto il lunedì e il venerdì dalle 9,30 alle 07031 (24°); 07606 (10°); 0798 (12°).
fumetto, si prefigge di lavorare su un 11,30 e il mercoledì dalle 15 alle 17. Nella foto, tifosi e giocatori del Cesena con l’allenatore Giuseppe Angelini e il presidente del club
doppio binario di intervento: da una parte Telefono: 0547 646583. Forza Cesena Daniele Gozi. Sul sito www.corrierecesenate.it la fotogalley a cura di Pippofoto.

Gatteo
Avis di Fiumicino
Studenti-ciceroni
Domenica di festa investono in cultura
A
mici e volontari
dell’associazione Avis di li studenti investono nella lettura. Sono 23 i nuovi
Fiumicino organizzano per domenica 26 maggio, dalle 16,30
alle 22, l’ottava edizione de “La mia vita a Garden Spritz”. L’evento
si tiene a Fiumicino, sulla sponda di Gatteo, nel parco compreso fra
G volumi per la biblioteca dell’Istituto tecnico acquistati
grazie alle offerte raccolte dalla distribuzione del libro
sulla storia dell’Itt Pascal di Cesena in occasione delle
le vie Vicini e Ambrosini, e ha come finalità principale quella di Giornate del Fai (foto a lato).
sensibilizzare al gesto del dono gratuito e volontario del sangue. Il 23 e il 24 marzo scorsi le studentesse e gli studenti
Il ricavato della festa andrà a sostegno del piccolo quartiere di dell’Istituto tecnico industriale “Blaise Pascal” di Cesena
Fiumicino. Negli anni scorsi l’Avis è riuscita a donare fondi alle hanno accolto i visitatori nella loro scuola, che nell’occasione
scuole materne ed elementari di Fiumicino, con i quali sono stati si è aperta alla città come antica sede dell’ospedale Bufalini,
acquistati libri e giocattoli e offerti servizi. luogo di studio e di cultura, dove la medicina era praticata e
Il programma della festa prevede, dalle 16,30 alle 19,30, quattro insegnata. L’ex nosocomio cesenate, da sempre destinato
performance: Francesco Gobbi in “Ad fadeiga fè e poeta”; Giacomo anche all’insegnamento, in continuità con questa vocazione,
Toni in “Piano solo”; Cardelli Bros in “Unplugged set” e Matrioska nel 1962 è diventato sede dell’Istituto tecnico tecnologico progetto Elisa Venturi, Elena
in “Ska/Punk di Milano”. Durante il pomeriggio sarà allestito il “Blaise Pascal”, eccellenza romagnola nell’educazione e nella Brandolini e Tiberio Tonetti -.
“Mercatino dell’artigianato alternativo” e sono presenti i foodtruck formazione tecnologica. Durante la visita era possibile Ringraziamo tutte le persone che
di GreenPepper e ASpasso e la gelateria L’Arcangelo. lasciare un’offerta e prendere in omaggio il volume dedicato hanno contribuito con le loro
Dalle 18,30, aperitivo. Per i più piccoli saranno in programma all’Istituto Pascal. Con quanto raccolto sono stati scelti 23 donazioni. Ricordiamo che la
giochi e letture. Non mancheranno il concorso e la mostra di volumi per la biblioteca della scuola. I titoli scelti vanno da nostra biblioteca è aperta al
fotografia sul tema “Gocce di memoria”. L’ingresso è gratuito. In “Maus” di Art Spielgerman all’attualissima Greta Thunberg pubblico e i volumi possono essere
caso di maltempo, la festa sarà rinviata a domenica 2 giugno. con “La nostra casa è in fiamme”. presi in prestito anche da utenti
Piero Spinosi “I testi sono stati proposti dagli studenti e dai docenti che ne esterni, escluso il periodo estivo”.
hanno fatto richiesta - spiegano i professori coordinatori del BaB

NOTIZIARIO PENSIONATI
Lavoro domenicale a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
C’è l’accordo (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Nei giorni scorsi è stato firmato un (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
accordo sindacale per la regolazione
del lavoro domenicale nella provincia
di Forlì-Cesena. della Cisl, Annamaria Furlan.
L’intesa prevede la volontarietà e la “Significa rilanciare il nostro La Romagna piange un vero cooperatore
rotazione della prestazione ruolo di sindacato di “prossimità”,
lavorativa domenicale, confermando in quelle “periferie esistenziali” spessore, di straordinaria competenza sul piano pro-
l’esenzione per le mamme con figli che papa Francesco ha indicato fessionale e una persona di profonda umanità.
fino a 5 anni di età, per i lavoratori come le nuove frontiere della La nostra Organizzazione ne ha apprezzato le doti
che assistono portatori di handicap o fraternità, dove il disagio è forte quando in età giovanile fu dirigente sindacale pro-
persone non autosufficienti e con un e la dignita’ delle persone è ogni prio della Cisl e successivamente quando ha rico-
aumento della retribuzione rispetto giorno messa in discussione. perto ruoli di responsabilità e prestigio nel mondo
al contratto nazionale. Questo significa impegno della cooperazione, mantenendo sempre una parti-
Il rinnovo del contratto integrativo contrattuale, formativo e un colare sensibilità verso i più deboli.
ha scontato un anno di interruzione, investimento straordinario per Con la morte di Guglielmo Russo il nostro territorio
ma le positive relazioni che i aprire nuove sedi dove la povertà perde un protagonista straordinario della vita so-
sindacati hanno costruito con le sfocia oggi in disperazione. Lo ciale e politica. Cisl Romagna si stringe con commo-
associazioni datoriali hanno deve fare un grande sindacato zione e affetto alla famiglia e a tutti coloro, amici e
permesso di raggiungere la firma. come la Cisl, ma potrebbe colleghi, che ne hanno apprezzato il valore sul piano
Occorre precisare che l’accordo è diventare anche quel percorso Apprendiamo con grande dolore e tristezza la noti- umano e professionale.
stato raggiunto tra i sindacati di concreto e dal basso verso il zia della morte di Guglielmo Russo, presidente di Le-
categoria di Cisl, Cgil e Uil con sindacato unitario che parte Francesco Marinelli
gacoop Romagna. È stato un dirigente di grande segretario generale Cisl Romagna
Confcommercio e Confesercenti. proprio dagli ultimi, per
affermare una visione della realtà
Dal 9 all’11 luglio a Roma che metta al centro il valore della
la Conferenza organizzativa persona, della vita,
dell’importanza del dialogo
per un sindacato di prossimità sociale, della democrazia come
Si svolgerà a Roma dal 9 all’11 luglio strumento di partecipazione e di
la Conferenza organizzativa riscatto civile. Questo significa
nazionale della Cisl. È quanto ha stare insieme. L’unità del
deliberato nei giorni scorsi il sindacato deve servire anche a
Consiglio generale della Cisl riunito a questo obiettivo, perché la nostra
Roma. è la cultura positiva che può
“Vogliamo consolidare i risultati fin combattere la solitudine di tante
qui raggiunti sul piano organizzativo, persone e l’indifferenza della
investendo in un’impegnativa societaà, fare anche da argine al
stagione di risindacalizzazione del razzismo, ai fantasmi del passato,
mondo del lavoro e della società, alla sfida dei nazional- populismi,
condizione per affrontare le nuove ad arrestare la visione miope e
sfide alle quali deve rispondere il pericolosa di chi punta alla
movimento sindacale”, ha disgregazione per affermare solo
sottolineato la segretaria generale la logica del più forte”.
Cultura&Spettacoli Giovedì 23 maggio 2019 19

◆ Presto un Museo permanente nella chiesa dello Spirito Santo Cinema di Filippo Cappelli
La città di Cesena decantata, senza dubbio
vertice di meditata inven-
zione e classico-innovativa
Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
Eliseo (Cesena)
rende omaggio realizzazione. Ora giunto a
comprendere estimatori
del calibro di Antonio Pao-
TED BUNDY
Fascino occupazionale
a Ilario Fioravanti lucci, Vittorino Andreoli,
Massimo Pulini, ecc.
Le parole de-
gli intervenu-
di Joe Berlinger

“Ted Bundy – Fascino criminale” ha a che


fare con lo spinoso genere dei biopic. Genere

S
i è svolto sabato 18 maggio in Municipio a (2003) e La donna del lievito (2004). Dunque un ti, l’assessore
Cesena un “Omaggio a Ilario Fioravanti”. saggio eloquente ed efficace della sua scultura, Christian Ca- che diviene ancora più spinoso quando si
Di fatto, un prologo alla prossima apertu- privilegiato àmbito di un artista eclettico e ver- storri, l’archi- prova a delineare il ritratto di un criminale.
ra del Museo che la città si appresta a intitolar- satile (si pensi al ruolo ch’egli ebbe nell’affre- tetto Marco Se poi quel malfattore è uno dei più famosi
gli nella storica chiesa urbana dello Spirito San- sco, come segnalato sul “Corriere” del 18 aprile FOTO Musmeci del- serial killer della storia degli Stati Uniti
to, uno spazio sacro, già chiesa monastica delle a proposito della mostra con il Cenacolo) che ha SANDRA E URBANO la Soprinten- d’America, l’impasto diviene inestricabile.
Benedettine, davvero confacente ad accogliere elevato la terracotta a vaso ingobbiato quale sua CESENA denza, l’ar- Joe Berlinger fa di tutto per mostrare il male
e valorizzare l’eminente e profonda sacralità inconfutabile e meravigliosa sfraghìs. chitetto Mari- che si cela nel profondo dell’uomo. Ma molte
dell’artista cesenate, da tempo transitato dalla La bellezza di Fioravanti è così profonda da aver sa Zattini del cose restano nel non detto. Bravo, comun-
notorietà regionale alla fama nazionale e inter- determinato tardivi attestati nel riconoscimen- Vicolo, la moglie Adele Briani, vera deute- que, Zac Efron a impersonare Ted, per la
nazionale. to pubblico e vasto, mentre l’acutezza di Mau- roartefice, custode e attrice della cono- prima volta in un ruolo tanto controverso,
Nella circostanza, di Fioravanti (Cesena, 25 set- rizio Cecchetti, Giovanni Testori e Vittorio Sgar- scenza e della valorizzazione dell’opera del lontano anni-luce sia dai suoi protagonisti
tembre 1922 - Savignano sul Rubicone, 29 gen- bi ne ammirava prodromicamente il talento, marito, hanno definitivamente consacra- più romance (“High School Musical”, “Ho
naio 2012) si sono ammirate, quale prelibato additando con antologiche fin dagli anni Ot- to l’artista, cui la città sta per dedicare una cercato il tuo nome”) sia i ragazzi cattivi in-
anticipo, tre opere: Omaggio a Magritte tanta capolavori quali il Compianto di Longia- degna esposizione permanente. terpretati più di recente (“Cattivi Vicini”, “We
(1991/2001), Il miracolo del pane e dei pesci no, opera da tempo meritatamente celebre e Marino Mengozzi are your friends”).
La trama: “Ted Bundy – Fascino criminale”
(più evocativo in lingua originale: “Extremely
wicked, shockingly evil and vile”) è tratto dal
Opere liriche, commedie, classici, teatro moderno, progetti musicali libro di memorie di Elizabeth Kendall, pseu-
donimo della donna che intrattenne un’in-
Il programma del comunale di Cesena tensa relazione d’amore con l’omicida, prima
che fosse incarcerato per la prima volta. Era

Il teatro che verrà l’alba del 1974 quando Bundy iniziò a ucci-
dere. Il termine “serial killer – assassino se-
riale” ancora non esisteva, malgrado la storia
fosse stata già costellata da individui simili.

Così il Bonci Era difficile ammettere che potessero esserci


individui che uccidessero per pura soddisfa-
zione, privi di un reale movente personale

dall’autunno 2019 contro le proprie vittime. Ma questo mondo


è capace di generare cose inimmaginabili.
La storia spazia su differenti lassi temporali

T
eatro Bonci, una prima ’finestra’ Canetti, l’autore (1905 - (tecnica molto in voga adesso) tuttavia senza
sulle proposte della prossima 1994, premio Nobel per la scattare l’adrenalina necessaria. Il problema
stagione. letteratura nel 1981) che è che la trama si presenta troppo buonista,
Il cartellone del comunale di Cesena si farà da filo rosso per tutta mostrando solo il lato tenero di Bundy, che
aprirà, come di consueto, con l’opera la stagione, per la regia di Claudio curioso è lo spettacolo in programma il non collima con il criminale spietato e repul-
lirica del Conservatorio “Maderna” (21, Longhi, direttore di Ert. La classicità 22 e 23 febbraio, “Concorso europeo della sivo che fu poi in realtà. Non che la trama
22 settembre), con il capolavoro di Verdi, ritorna con “Antigone” di Sofocle (23-26 canzone filosofica”: ideazione, regia e presenti inesattezze, ma la scelta dei mo-
“Rigoletto”. Il cast sarà formato dai gennaio) con Sebastiano Lo Monaco, e scenografia di Massimo Furlan, ideazione menti e i tagli fatti ne hanno minato irrime-
cantanti scelti dalla giuria del premio ritorna anche la musica di Bach con un e drammaturgia di Claire de Ribaupierre. diabilmente la credibilità. Quello che più è
“Primo palcoscenico”. A novembre si concerto doppio, di Ramin Bahrami e Si tratta di una prima assoluta. A marzo mancato è stato il movente, o comunque un
tornerà a Shakespeare in una forma Danilo Rea, a 270 anni dalla morte del (11, 12) il “Bonci” vedrà il grande Arturo lontano parente di esso. Il cast, tra l’altro, ri-
rielaborata, con “Falstaff e il suo servo” sommo musicista. Teatro moderno, a Brachetti, il re dei trasformisti, nello
serva molti assi nella manica, compreso John
(7-10 novembre), di Nicola Fano e febbraio (dal 6 al 9) con “Quando la spettacolo “Solo”, un titolo che è già tutto
Malkovich nel ruolo del giudice Cowart.
Antonio Calenda, con Franco Branciaroli pioggia finirà”, dramma di Andrew Bovell, un programma. Si ritorna ai classici, il 17
e Roberto Herlitzka. Di storia moderna si autore australiano (è nato nel 1962), che e 18 marzo, con “Un nemico del popolo”, La morale, probabilmente, prova a raccon-
occuperà “Winston vs Churchill” (21-24 racconta una saga di famiglia saltando di Henrik Ibsen: regia e interpretazione di tare che disumanizzare totalmente un “mo-
novembre 2019) con Giuseppe Battiston nel tempo, dal 2039 al 1959. Un San Massimo Popolizio. Un classico del stro” è pericoloso perché rende ciechi,
e di riflessioni sul mondo Valentino nel nome di Bach con il nuovo cinema, “Fronte del porto”, va in scena incapaci di distinguerlo proprio quando po-
contemporaneo “Occident Express (Haifa progetto musicale di Noa (che tutti dal 26 al 29 marzo con la regia di tremmo averlo di fronte. O al fianco. Il pro-
è nata per star ferma)” (5-8 dicembre), ricordano per la canzone “Beautiful that Alessandro Gassmann. Dal 2 al 5 aprile blema è che l’aura sinistra di Bundy viene
pièce dell’acclamato Stefano Massini, way”, la canzone della “Vita è bella”) toccherà a un altro classico, questa volta davvero troppo mitigata, e seguendo il libro
con la voce di Ottavia Piccolo. Si ritorna dedicato proprio a Bach, rielaborando le del teatro universale, con “Macbeth” di le vere parti più perverse dell’assassino ven-
al mondo antico con un testo di Ivano sue musiche. Subito dopo, 15 e 16 William Shakespeare, per chiudere con gono mitigate. Addirittura si finisce per por-
Dionigi, già rettore dell’Università di febbraio, lo spettacolo “7-14-21-28” di due concerti: il 7 aprile un recital lirico in tare lo spettatore poco informato a chiedersi
Bologna e importante latinista: dal 14 al Flavia Mastrella e Antonio Rezza: omaggio a Alessandro Bonci, e il 19 aprile perché un “normale” serial killer sia ritratto
15 dicembre, “Quando la vita ti viene a ascoltare e vedere Rezza sul palco è si esibirà Geoff Westley con il suo come il male assoluto. Un omicida seriale
trovare. Dialogo tra Lucrezio e Seneca”. sempre affascinante, per la qualità pianoforte. che solo sul finale viene dipinto come dav-
L’anno nuovo (9-12 gennaio) esordirà con espressiva non solo del suo dettato ma Tutte le informazioni: www.teatrobonci.it vero colpevole, aumentando un’ambiguità
“La commedia della vanità” di Elias per la sua straordinaria fisicità. Del tutto Paolo Turroni latente che per il caso di Bundy non era dav-
vero il caso di alimentare.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni

LA TOMBA DI DIO PICCOLA GUIDA ALLA GIOIA QUOTIDIANA PICCOLE


La morte dei cristiani d’Oriente Sei settimane per trasformare DONNE
e l’abbandono dell’Occidente la tua vita con la preghiera A NEW YORK
di Giulio Meotti di suor Cristina, Grégory Turpin di Rey Terciero
Editore: Cantagalli (20 euro) Editore: Mondadori (18 euro) Editore: Piemme
Villaggi fantasma, stragi di religiosi e civili, stupri, Questo libro vuole offrirvi degli strumenti (15,50 euro)
rapimenti, persecuzioni di massa, fosse comuni, concreti per fare quello che a volte sembra
conversioni forzate: è il destino dei cristiani sotto impossibile: ritagliarvi del tempo per voi Le quattro sorelle che
l’Islam radicale negli ultimi anni. Le chiese in stessi, per fare silenzio e pregare. Vedrete che hanno fatto sognare mi-
Medio Oriente hanno subìto una liquidazione fi- questi momenti, se rubati gratuitamente e lioni di lettrici ritornano
sica e simbolica. Eppure, questi cristiani persegui- con regolarità, renderanno fecondi tutti gli in una
tati sono i cani randagi dell’Occidente. La altri momenti della giornata. Perciò vi pro- graphic
scomparsa delle più antiche minoranze cristiane pongo 42 giorni di “allenamento”, divisi in 6 novel a
che parlano ancora la lingua di Gesù non ha generato emozioni nell’opinione settimane. Ogni settimana scopriremo e ap- 150
pubblica dell’Occidente, sempre pronta a mobilitarsi per altre cause. Nessun arti- profondiremo una diversa forma di pre- anni
sta o intellettuale di primo piano o star del cinema ha difeso la loro causa; nessun ghiera. Ogni giorno potrete leggere un testo introduttivo, meditare una dalla
governo europeo ha perorato un intervento militare a loro difesa; l’Onu non ha frase della Bibbia e ricevere un consiglio da applicare nel corso della pubbli-
denunciato la loro scomparsa. Perché, come ha detto un arcivescovo in Iraq, giornata. L’ultimo giorno della settimana lo dedicheremo a un piccolo cazione
“l’Occidente tiene più alle rane che a noi cristiani”. La tragedia degli ultimi cri- bilancio personale e a una testimonianza che potrà incoraggiarvi. Sco- di
stiani d’Oriente ha mostrato l’allarmante impotenza e nichilismo della civiltà oc- prirete che la preghiera evoca pensieri nuovi, disegna nuove prospettive, “Pic-
cidentale e il suicidio morale di un’Europa scristianizzata e a rischio scandaglia nuove profondità. Cambia la lente con cui guardiamo la no- cole
islamizzazione. Eppure, i cristiani d’Oriente sono la nostra linea di difesa. stra vita. Ci fa uscire da noi stessi per accorgerci degli altri. (suor Cristina) donne”.
20 Giovedì 23 maggio 2019 Cesena&Comprensorio

abato 25 maggio alle 21 presso la Basilica del musica corale coeva, alla scoperta di
S Monte di Cesena si terrà il primo appuntamento
della rassegna corale "L’arte incontra la musica".
collegamenti e legami tra questi due diversi
linguaggi espressivi. Il coro Alio Modo
L’arte incontra La manifestazione, organizzata dal coro Alio Modo Canticum, accompagnato alle tastiere da
Canticum di Cesena diretta dal maestro Adamo Scala, Caterina Scala e Massimo Navarra, proporrà
la musica in collaborazione con l’associazione culturale
Artemisia di Cesena, che gode del patrocinio del
musiche di Mozart, Bach, Schubert, Thomas
Luis da Victoria, PierLuigi da Palestrina e
Comune di Cesena, di Aerco (Associazione Emilia- Cimarosa.
Concerto al Monte Romagna Cori) e dell’Associazione Culturale Amici del Il secondo appuntamento della rassegna è
Monte di Cesena, si prefigge l’obiettivo di tracciare un previsto per domenica 2 giugno alle 21
e a San Domenico parallelo tra le opere d’arte presenti nella Basilica nella chiesa di San Domenico, vicino alla
del Monte, illustrate dall’associazione Artemisia e la piazza del Popolo, a Cesena.

CESENA ◆ Lab europeo delle lingue straniere. La premiazione a Firenze


Giovani talenti sul palco
Si terrà nella ex chiesa del Santo Spirito in via Milani
Vince la scuola media
una due giorni di spettacoli teatrali dal titolo "Ecce
cor meum", venerdì 24 e sabato 25 maggio dalle 19.
Cesare Ronconi ha chiamato a raccolta i giovani
interpreti che hanno lavorato con lui negli ultimi anni.
di Viale della Resistenza
Sono nate sei brevi pièces fra teatro, danza e canto,

G
rande soddisfazione a scuola per il ra in cinque lingue
messe a punto da loro, insieme a collaboratori. più prestigioso riconoscimento “On the Move”, mes-
Interverranno con loro riflessioni Cesare Ronconi, europeo nel campo dell’insegna- sa in scena dall’Isti-
Mariangela Gualtieri, Lorella Barlaam e Lucia mento delle lingue che viene ancora una tuto nell’ambito del-
Palladino. volta assegnato alla scuola media Viale l’omonimo progetto
della Resistenza. La consegna è avvenu- Erasmus plus da po-
Poesie e immigrazione ta a Firenze, nella sala dei Cinquecento a co conclusosi. Il Cesena
Palazzo Vecchio, nel giorno della Festa viaggio, il movimen-
Presso l’Istituto "Don Carlo Baronio" a cura dell’Ute, dell’Europa, il 9 maggio, dove una dele- to, la migrazione, ar-
in collaborazione con la Fondazione, giovedì 23 gazione di alunni accompagnati dalle chetipiche forme dello sviluppo del- tere aree del globo, in epoca contem-
maggio alle 15, il dottor Franco Casadei leggerà sue docenti Serenella Rocchi e Roberta Zof- l’umanità, riprese nell’opera teatrale a poranea, alla disperata ricerca di con-
poesie dal titolo "Siamo tutti stranieri". Martedì 28 foli e dal dirigente scolastico Marco Ru- partire dal medioevo, con i pellegrinaggi dizioni di vivibilità e di sopportabilità
maggio alle 15,30 nella sala della Fondazione "Maria scelli, ha ricevuto il premio, assegnato in religiosi verso Canterbury narrati da dell’esistenza. Un racconto dispiega-
Fantini" in via Renato Serra il vescovo Douglas Italia ad altre 15 Istituzioni fra Universi- Chaucer nei suoi Tales, o quelli sulla Via tosi in cinque lingue, grazie anche a
Regattieri parlerà di "Immigrazione-venti punti tà, centri di ricerca, case editrici e scuo- Francigena diretti a Roma, fino agli spo- una modalità operativa di “teatro nel
d’azione". le. stamenti fra Paesi, in epoca moderna, da teatro” che ha previsto l’inserimento
Dopo averlo già vinto nel 2014 con l’ope- parte degli studenti Erasmus per ragioni in scena di delegazioni spagnole, fran-
Musica al San Francesco ra “The Malatestian library and its Lord: di studio, o di famiglie in cerca di miglio- cesi, tedesche e polacche di studenti,
a drama”, questa volta è toccato all’ope- ri opportunità lavorative, o ancora di in- ospiti della scuola per l’occasione.
Prenderà il via venerdì 24 maggio alle 21 la VII
rassegna musicale "A cielo aperto 2019" promossa
dall’associazione culturale "Retro pop live" di Cesena.
Il poeta, scrittore e giornalista torinese Guido
Catalano proporrà "Tu che non sei romantica", un
CESENA Cesenatico ◗ Savignano sul Rubicone ◗
Commedia dialettale Premio Ilario Fioravanti
racconto di sguardi d’amore, ma anche di paura e di
guerra. Affiancherà il nuovo romanzo alla sua raccolta Enzo Piccinini La compagnia "La Madunaina" di Si terrà alla Rubiconia Accademia dei Filopatridi,
poetica. Cesenatico, sabato 25 maggio alle 21, sabato 25 maggio alle 10, la premiazione degli
una memoria presente porterà in scena nella sala parrocchiale elaborati degli studenti delle scuole medie
di Villalta un adattamento della inferiori delle province di Forlì-Cesena e Rimini.
Cinema e teatro A vent’anni dalla morte del chirurgo che era tra i
responsabili del movimento di Comunione e commedia di Giusi Canducci "La Si tratta della VII edizione del Premio Ilario
In visione al Victor di San Vittore giovedì 23, domenica Liberazione più vicino al fondatore don Luigi suocera". La regia è di Anna ed Ercole Fioravanti "La Via Crucis", istituito nel 2012 dal
26 e martedì 28 maggio alle 21 il film di Louis-Julien Giussani, si terrà mercoledì 29 maggio alle 21 nel Minotti. Sul palco Fosca Farabegoli, Rotary Club Valle del Rubicone per mantenere
Petit "Le invisibili". Ingresso 3,50 euro. Venerdì 24 e salone di Palazzo Ghini l’incontro “Enzo Piccinini: Roberto Tassinari, Davide Ceccarelli, viva la memoria dell’architetto, artista e
sabato 25 maggio alle 21 per la rassegna teatrale "X una memoria presente”. Porterà la propria Ornella Tentoni, Sandra Presepi, Tino docente (1922- 2012). Interverrà il professor
Victor", organizzata da Roberto Fabbri & Friends, la testimonianza il vescovo di Carpi Francesco Moretti e Bruno Romagnoli. Alessandro Giovanardi.
compagnia "Gl’Ignoti" presenterà "La giostra delle Cavina; introdurrà Raffaele Bisulli. Nell’occasione
identità". La regia è di Vincenzo Del Gais. Ingresso 10
◗ ◗
sarà possibile acquistare il libro di Piccinini “Il
euro, ridotto (da 9 a 14 anni) 8. In omaggio ai disabili. fuoco sotto la cenere”. Sogliano al Rubicone Bagno di Romagna
Restauro dei manoscritti “Il Piccolo Principe” Concorso internazionale Un’esplosione di colori
per giovani musicisti
Porte aperte della Malatestiana per conoscere i suoi
tesori. Sabato 23 maggio dalle 9,30 alle 13 i visitatori
al teatro Bogart L’associazione musicale "ClassicAllmusic" con il
Il centro storico di Bagno di Romagna
è stato abbellito
potranno osservare da vicino il lavoro delle I ragazzi dell’oratorio di Sant’Egidio metteranno in contributo del Comune e della Pro loco, ha con 500 ombrellini colorati:
restauratrici Roberta Stanzani e Silvia Biondi, scena “Il Piccolo Principe” (tratto dall’omonima organizzato il XVII concorso internazionale per gialli, rossi, blu e verdi.
impegnate a riportare all’antico splendore i opera), domenica 26 maggio alle 20,45 nel cine giovani musicisti "Luigi Zanuccoli" di canto lirico, Compongono, fino alla chiusura
manoscritti affidati alle loro cure. teatro “Bogart” accanto alla chiesa di Sant’Egidio. violino e musica da camera. Si svolgerà al teatro della stagione estiva,
Ingresso 5 euro; il ricavato sarà devoluto alla onlus comunale "Elisabetta Turroni" dal 24 maggio al 2 uno splendido ’tetto’
Casa d’accoglienza “Luciano Gentili”. giugno. I premi hanno un valore di 20mila euro in per le persone che passeggiano
Le voci della narrativa Per info e prenotazioni: Annamaria, 393 0594713. borse di studio, buoni e strumenti musicali. per le vie del paese.
Un altro appuntamento della rassegna letteraria
"RisVolti" in collaborazione con la libreria Ubik.
Domenica 26 maggio alle 17 nell’aula magna della
Biblioteca Malatestiana Manuele Fior, architetto
cesenate che vive a Parigi, presenterà il libro illustrato RINO AMEDEO
"La vita davanti a sé" di Romain Gary (Neri Pozza). FOSCHI

Camminata serale ha lasciato questa


terra un anno fa.
L’associazione Terre centuriate cesenati in
collaborazione con il quartiere Cervese Nord, il
Consorzio di bonifica della Romagna, il Canale Al cinema Coloro che lo
hanno amato
emiliano-romagnolo, la partecipazione di Sais e della
Cantina sociale di Cesena, ha organizzato la con il Corriere e stimato,
lo ricorderanno
camminata "Papaveri e lucciole lungo il corso del
al Signore
Fossatone" per sabato 25 maggio dalle 20,30 alle 23
con partenza e arrivo dalla chiesa parrocchiale di
Coupon valido per 2 ingressi domenica 26 mag-
Gattolino. Un percorso guidato di 4 chilometri con gio nella Messa
soste per brevi lezioni e osservazioni. Iscrizione SOLO COSE BELLE Cinema “Eliseo” delle 10 nella
obbligatoria e gratuita presso lo Iat in piazza del Regia di Kristian Gianfreda. Con: Idamaria viale Carducci, Cesena chiesa di San Gio-
Popolo. In caso di maltempo non sarà effettuata la Recati, Luigi Navarra, Giorgio Borghetti, al prezzo di 3 euro a persona vanni Bono a
camminata. Carlo Maria Rossi, Barbara Abbondanza, Ge- Ponte Abbadesse
nere: Commedia, Italia, maggio 2019. Ogni proiezione sarà introdotta di Cesena.
Maggio nelle aie Solo cose belle, film d'esordio di Kristian dal nostro esperto di cinema Filippo Cappelli
Si svolgerà giovedì 30 maggio alle 21 la serata
Gianfreda, è la storia di Benedetta (Idamaria Un uomo buono
nell’azienda agricola "Le Bagnare" in via Madonna Recati), una sedicenne di un paesino dell'en- ● lunedì 27 maggio, ore 21 non muore mai e
dell’Ulivo 4606 a Carpineta. Dopo il saluto dei troterra romagnolo che fa la conoscenza di non si dimentica.
rappresentanti del quartiere Rubicone e la
presentazione da parte di Manuela Gori, Loris Martelli
alcune persone appartenenti a una casa fami-
glia, giunte da poco nella zona. Il mondo del-
SOLO I suoi familiari,
l'adolescente, figlia del sindaco del paese, è i parenti
intratterrà con poesie e racconti in chiave comica.
Degustazione dei vini della cantina "La grotta". molto diverso da loro. COSE BELLE e i tanti amici.
Sport Giovedì 23 maggio 2019 21

I Tigers vittoriosi approdano in finale. Meta, la serie A2 Ciclismo


enerdì 17 maggio i Tigers hanno battuto il presidente Valgimigli ha alzato l’asticella insieme alla
■ Juniores
V Piombino 71-70 nella Gara3 dei playoff di serie
B in un Carisport da record di presenze. Ora in
finale, Cesena contenderà a Orzinuovi la prossima e
città di Cesena, che ha risposto in massa. Prima il
pullman in trasferta a Piombino in Gara 1, poi il tifo di
al Carisport sono cartina di tornasole per quanto di Campione provinciale
ultima serie al meglio delle 5 che eleggerà chi, fra il buono costruito fuori dal campo da coach Di Lorenzo, Matteo Negrini
15 e il 16 giugno, parteciperà alle Final Four di lo staff tecnico e tutti i giocatori. Ora in calendario le
Montecatini. In palio tre posti per la serie A2. Già partite del 26 e del 28 maggio a Orzinuovi e del 2 Con il terzo
nella storia recente con il passaggio al primo turno giugno alle 18 e 4 giugno alle 21 al Carisport. posto al
contro San Giorgio su Legnano, la compagine del Eventuale Gara5 a Orzinuovi l’8 giugno alle 20,30. 44esimo
trofeo
“Mauro
Valli”

PANATHLON. RieccoCi
disputato
domenica 19
maggio a
Forlì, cui

La Romagna siamo noi hanno


partecipato
97 corridori,
Matteo
Negrini del

D
opo una sola stagione il Cesena Martino seduto al
abbandona la serie D, quarto livello tavolo della team
del campionato e restituisce alla presidenza nella AliceBike-Myglass di Cesenatico si è
città quella dignità che merita: il serata intitolata laureato campione provinciale degli
passaggio alla lega professionisti. ‘rieccoCi’. juniores. La gara di 113 chilometri alla
L’ asd Rc Cesena ha ceduto il posto alla “RieccoCi in media dei 39,156 orari sotto una
società di capitali denominata Cesena Fc srl italiano, aj sem d’ let pioggia battente ha visto protagonisti
passaggio indispensabile ai fini in dialetto - ha alcuni atleti della squadra di
dell’iscrizione al campionato di serie C. Per esordito Dionigi -. È Cesenatico. Grazie alla poderosa azione
rendere omaggio alla società e a tutta la stato un UN MOMENTO DELLA SERATA DI GALA AL “DA VINCI” sull’ultima delle quattro ascese alla
squadra, il Panathlon club di Cesena ha campionato (PIPPOFOTO) Rocca delle Caminate, Matteo Negrini
organizzato lunedì scorso una serata di gala sofferto, ma ha trascinato il terzetto che si è giocato
al grand hotel “da Vinci” di Cesenatico. Il emozionante. il successo allo sprint.
presidente del sodalizio cesenate Dionigio Fondamentale è stato il lavoro di mister portato il Cesena alla promozione: “la Ha vinto il veneto Davide De Cassan sul
Dionigi, già mesi fa, a dispetto della Angelini e dei veterani Giuseppe De Feudis compagine sociale ha fatto il primo bolognese Andrea Gallo e su Matteo
superstizione, ha programmato la serata e Davide Biondini. Quanto successo la miracolo, la squadra il secondo - ha ribadito Negrini. A 7’’ Tommaso Gozzi della
che ha visto una folta partecipazione fra scorsa estate a Cesena deve essere il monito il conduttore -. Oggi siamo qui per Sidermec F.lli Vitali si è imposto nella
ospiti e soci. Tra questi il sindaco Paolo per percorrere una strada diversa”. Poi ha festeggiare e celebrare questo traguardo”. volata del gruppo inseguitore.
Lucchi con l’assessore allo sport Christian concluso: “la Romagna siamo noi. Tutto il Durante la serata sono state consegnate
Castorri, il presidente della società Augusto
Patrignani, l’ex allenatore Alberto
resto è contorno”.
Alla serata, presentata da Giorgio Martino,
targhe a ricordo e a ogni calciatore un
cuscino con la propria immagine stampata. ■ Allievi
Zaccheroni e il giornalista Rai Giorgio ha partecipato tutta la squadra che ha Giusy Riciputi
Simone Garuffi
sul podio
TeamGym Trofeo Benedetto 2019 L’atleta della Fiumicinese-Fait Adriatica
di Sant’Angelo (Gatteo) Simone Garuffi,
Da Gambettola domenica 19 maggio si è classificato al
secondo posto a 10” dal vincitore,
al podio d’Europa l’abruzzese Lorenzo Masciarelli. La gara
di 62 chilometri si è disputata alla

L
a Ginnastica Olimpia di
Gambettola riparte con due media dei 38,660 orari a Castiglione
vittorie in Europa nella tappa Messer Raimondo (Teramo).
di Berlino disputata il 18 maggio,
dell’International teamgym cup (il
campionato europeo di teamgym ■ Esordienti
per club). La compagine
Terzo posto
gambettolese è andata in trasferta
con due formazioni, in tutto 12 atleti diretti dalla coach Elisa Bonoli
In campo dal 25 maggio per Filippo Gabrielli
assistita da Eva Luna Maestri. Il trio junior misto composto da Giada
Coli, Borik Baiardi e Alessandro Evangelisti, si è aggiudicato il gradino
con 41 squadre da 18 parrocchie Il corridore della Fausto Coppi di
più alto del podio della propria specialità. Identico risultato per la ono ben 41 le squadre iscritte da 18 parrocchie e associazioni Cesenatico Filippo Gabrielli è salito sul
squadra femminile - giovani che alla sua prima gara europea ha vinto
con un distacco di 4 punti sulla seconda classificata. La squadra
formata da Gloria Coli, Caterina Maldini, Frida Maestri, Martina
S della diocesi di Cesena-Sarsina all’edizione 2019 del Trofeo
Benedetto, da sabato 25 maggio fino al 30 giugno. Quattro le
discipline in campo: calcio a 7, calcio a 5 maschile, pallavolo mista
terzo gradino del podio domenica 19
maggio a Sovizzo di Vicenza.
La corsa, per esordienti di 1° anno, di
23,660 chilometri percorsi alla media
Colombi (nate nel 2009), Alessia Zani, Matilde Righi (nate nel 2008), e basket misto (sulla App “Trofeo Benedetto” il calendario delle
Giada Bizzarri, Anna Benaglia e Asia Torroni (nate nel 2007), partite). In anteprima appuntamento il 24 maggio dalle 19 presso dei 39,506 orari, è stata vinta
rappresenta, per l’Olimpia Gambettola, la seconda generazione di il Romagna centro di Martorano per l’All star di calcio a 5, aperto a dall’emiliano Franco Cazzarò davanti al
atlete da quando, nel 2005, è stata intrapresa la strada del teamgym. Il ragazzi e ragazze (iscrizioni tramite il sito veneto Filippo Cettolin e a Filippo
prossimo appuntamento è per l’8 e 9 giugno a Cesenatico. La società https://trofeobenedetto.it). Al termine delle partite cena insieme Gabrielli.
sta rinnovando il proprio organico e ha programmato un’assemblea il al ristorante Martoranello, con un contributo di 5 euro. Al quarto posto Enea Sambinello della
28 giugno in cui presenterà i progetti futuri. Il Trofeo Benedetto è promosso dal Servizio diocesano per la Fausto Coppi.
Piero Spinosi Pastorale giovanile, l’associazione Testa e Croce, il Csi e l’Azione Terzo Spada
cattolica giovani.
22 Giovedì 23 maggio 2019 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

La San MarcoVignali trasporti In breve


nell’Olimpo del volley femminile ■ Mountain Bike
U
na stagione iniziata in punta di piedi, piena di interrogativi, ma Esordio del tour
anche di aspettative per la San Marco Vignali Trasporti, impegnata
nel campionato di promozione femminile Csi interprovinciale “Colori e sapori”
promosso dai vari comitati romagnoli dell’associazione sportiva.
La formazione aveva disputato nella stagione regolare 16 partite, Il maltempo che ha imperversato in
ottenendo 13 vittorie e il secondo posto in solitaria dietro alla squadra di Romagna nei giorni scorsi ha costretto
Rimini e ha ora concluso la cavalcata playoff con percorso netto (unica l’Asd Bike Corner a rinviare a data da
squadra nei tre gironi), conquistando nella seconda fase 9 punti su 9 stabilire la propria escursione notturna
disponibili. in mountain bike a Panighina di
Dopo aver affrontato in casa il Bertinoro, che avrebbe rappresentato il
Gks Santa Sofia e la Pol. Ponticelli Modivolley, con merito e in difesa, e grazie anche a le giocatrici e agli allenatori che, primo grande appuntamento del tour
di Imola, l’ultimo match decisivo avvantaggiato da qualche una maggior lucidità e nonostante i costanti e “Colori e sapori”.
in trasferta è stato contro il disattenzione di troppo delle ragazze determinazione di squadra, quotidiani problemi, stringendo L’esordio del circuito ciclistico di
Modivolley di Modigliana, di Cesena, ha dimostrato di essere è riuscita a prevalere i denti hanno mantenuto fino escursioni nottune in mountain bike, che
avversario apparso temibile già l’avversario ostico che ci si sull’avversario con il all’ultimo l’impegno sportivo, tocca in nove gare altrettante diverse
dalle prime fasi del aspettava, aggiudicandosi il set per punteggio di 25 a 23, che con determinazione e passione, località romagnole, sarà affidato
riscaldamento, pieno di giovani 25 a 19. Il terzo parziale, dopo un vale un’intera stagione e il che è una caratteristica di pertanto alla Pedalata e Camminata “Dal
promettenti. È stata una vera e allungo decisivo, si è concluso 25 a successo finale in questa squadra. lòzli”, a Musano di Roncofreddo giovedì
propria battaglia sportiva, con 19 in favore della San Marco, campionato, con il La società ringrazia inoltre i 23 maggio, a cura dell’Asd Musano Team
una partita sentita da entrambe nonostante il tentativo estremo di passaggio il prossimo anno partners Vignali Trasporti e Bike Galnera.
le squadre per l’alta posta in recupero della squadra di alla serie “Eccellenza”. Nextmedia, senza il supporto Le iscrizioni all’escursione, che porta alla
palio, che ha visto prevalere nel Modigliana. Nel quarto set il match è Un ringraziamento speciale dei quali questa impresa scoperta del meraviglioso paesaggio
primo set la San Marco per 25 a rimasto in equilibrio fino al 22 pari. per questa vera e propria sportiva non sarebbe collinare di Musano e Roncofreddo con un
21. Nel secondo parziale il La San Marco più costante e precisa impresa sportiva va a tutte stata possibile. percorso unico di 24 chilometri, si
accolgono dalle 19,30 e la partenza, alla
francese, avverrà dalle 21. È previsto un
punto di ristoro lungo l’itinerario e il
pasta party finale.
Le belle soddisfazioni degli atleti in varie manifestizioni sportive in Regione
■ Basketball
ragazzi blu-arancio. Fra tutti hanno
spiccato due podi: uno ancora di Sofia
Al Carisport
Ghinassi, arrivata seconda nella categoria il party della Livio Neri
2010, e l’altro della piccola Samanta Si è svolto sabato 11 maggio presso il
Ceccarelli, anche lei seconda, nella Carisport di Cesena il “Livio Neri
categoria 2012. Basketball Party”, evento dedicato al
Qualche giorno dopo l’allenatrice Tanja minibasket e giunto alla seconda
Lenaz e la sua assistente Greta Nicoletti edizione, organizzato dall’Asd Livio Neri
hanno portato a Montecchio di Reggio e dal Csi Comitato di Cesena.
Emilia 6 giovanissime pattinatrici per La manifestazione è andata oltre ogni più
partecipare alla festa regionale del rosea aspettativa grazie alla presenza di
pattinaggio del Csi, Trofeo “Zoo-rotelle”, in 200 bimbi in campo e più di 400 genitori
una full-immersion durata una giornata sugli spalti, per una festa memorabile di
intera. Protagonista fra le bambine del Csi pallacanestro nella sua migliore
Cesena ancora Samanta Ceccarelli, che ha declinazione: quella del divertimento.
prevalso nella sua categoria, ma hanno ben Due ore di sport e passione, durante le
figurato anche le altre, vale a dire Mia quali ogni bambino ha avuto l’occasione
Riciputi, Sara Biguzzi, Caterina Brighi, di vivere la pallacanestro - e lo sport in
Daria Fusco e Veronika Taymazova generale - esaltando i valori
Bisacchi. La stagione agonistica si sta

PATTINAGGIO A ROTELLE avviando verso la conclusione, ma ancora


diversi appuntamenti attendono gli allievi
della scuola di pattinaggio del Csi Cesena.
fondamentali che gli organizzatori
speravano di trasmettere: la passione,
l’impegno, il rispetto dei compagni, degli
avversari, delle situazioni di gioco e delle

Giovani promesse crescono


Ci sono da disputare le provinciali della regole. Che dire, un vero e proprio
Uisp a Forlì e sempre nella stessa città successo.
l’ormai classico Trofeo Topolino, dedicato ai
principianti. Importante inoltre registrare

S
ono settimane di intensa attività rotellistici) con 10 atlete, dove Sofia che si disputerà per la prima volta,
quelle che stanno vivendo i Ghinassi aveva conquistato un ottimo organizzato dalla Fisr provinciale, il Trofeo
pattinatori e le pattinatrici del Csi terzo posto, il Csi ha portato ben 12 Primi passi, dove il Csi Cesena ha iscritto 9
di Cesena. Numerosi i giovani ragazze alle gare regionali della Uisp. piccolissimi atleti. Probabile infine la
pattinatori che gli allenatori Marco Non sono arrivati podi, ma non bisogna partecipazione al trofeo Lilliput, che di
Garelli e Tanja Lenaz hanno portato in dimenticare che per quasi tutte si solito si svolge a giugno a Rimini.
gara, con grande soddisfazione dei trattava del debutto assoluto in gare di
dirigenti del club cesenate, orgogliosi questo livello. Nella foto, nove atleti partecipanti al Trofeo
della crescita esponenziale di numeri, Il primo maggio, poi, 15 atleti cesenati di Primavera di Lugo, guidati dalla allena-
ma anche di tasso tecnico dei propri sono stati impegnati al Trofeo di trice Tanja Lenaz: Beatrice Testa, Veronika
tesserati. Primavera di Lugo. Una bella giornata Taymazova Bisacchi, Caterina Brighi, Stel-
Dopo aver partecipato alle provinciali all’insegna delle rotelle, con atleti di la Ceccarelli, Ilaria Castagnoli, Ascanio Mi-
della Fisr (Federazione italiana sport ogni età e belle prestazioni di tutti i lantoni, Susanna Ceccarelli e Sara Biguzzi.

Sport&Go l progetto “Sport&Go!” Crescere


Iformativo
con lo sport” è un percorso
salto in lungo e lancio del vortex.
La finalità educativa alla base del progetto
piazza nel calcio a 7, categoria Under 12, della
fase Regionale dell’Emilia Romagna. Con questo
di attività sportiva del Sport&Go è quella di “divertirsi giocando importante risultato la società cesenate si è
2019: Centro Sportivo Italiano pensato per
le categorie giovanili Under 10 e
tutti”: assicurare ai ragazzi il diritto a
prendere parte al gioco, a non essere solo
qualificata alla fase nazionale, che si svolgerà a
Pineto, in provincia di Teramo, dal 12 al 16
divertirsi Under 12, che prevede un modello di
attività basato sulla polisportività in
spettatori, ma veri protagonisti di una
esaltante vittoria quanto di un’amara
giugno prossimo.
Nella foto: in piedi da sinistra, vice allenatore
cui, oltre alle discipline sportive del sconfitta. Sport&Go rientra nel progetto Coni Lorenzo Dambrosio, Simone Ricci, Matteo Mo-
giocando calcio a 5 e calcio a 7, della 2019 “Let’s Play Sports!”. rigi, Samuele Benzi, Luca Foschi, allenatore
pallacanestro e della pallavolo, i La Pol. 5 Cerchi di Macerone il 4 e 5 maggio Alessandro Candoli; in ginocchio da sinistra,
tutti ragazzi sono coinvolti nel triathlon
di atletica: corsa veloce 60 metri,
scorso, a Cesenatico, dove si è svolta
l’edizione 2019, si è aggiudicata la prima
Davide Della Torre, Marco Caselli, Filippo Di
Lecce.
Pagina aperta Giovedì 23 maggio 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto

Le previsioni di mal-
tempo che incombono

C
aro
anche per il prossimo
fine settimana non
piacciono a nessuno.
Neppure ai nostri
amici quattrozampe,
come questo micio
che scruta il cielo dalla
finestra, stando al cal-
duccio dentro casa.
Immaginiamo che
anche lui speri, come
noi, di intravedere al
più presto qualche spi-
raglio di sole.

L’opinione di un lettore sul “Venezuela in bilico”

Il reddito di maternità dà la possibilità di scegliere

Camminata in memoria di Icio

Piavola

Sacerdoti, senza clamore a servizio delle comunità

Si è svolta domenica 19 maggio da Piavola alla grotta di San Matteo, la prima edizione
della camminata in memoria del figlio Maurizio Rossi, Icio, morto il 27 marzo 2018. I GE-
NITORI RINGRAZIANO TUTTI COLORO CHE HANNO PRESO PARTE ALLA MANIFESTA-
ZIONE nonostante le avverse condizioni meteo. In particolare un ringraziamento speciale
al vescovo Douglas che non potendo partecipare personalmente si è unito alle preghiere
della famiglia; grazie a tutti coloro che hanno contribuito: Autotrasporti Venturini Luigino,
Centro Estetico Marti by Maré, Forno Bertozzi di Mercato Saraceno, Forno Moretti di Ran-
chio, Azienda Vinicola Balducci.
SI RINGRAZIA la famiglia Biasini per l’ospitalità, Marianna Fellini per aver animato il mo-
mento di preghiera con la sua chitarra e voce e tutta la comunità di Piavola.
Per la famiglia Rossi è stato un momento di grande commozione.