Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 14 giugno 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 22
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 22
Diocesi 7 Appuntamenti 7 Speciale 8 Solidarietà 18
Simone Farina Messa solenne L’Eucaristia Insieme
Un nuovo sacerdote per la festa nelle parrocchie per il Venezuela
per Cesena-Sarsina di San Giovanni Una pagina di foto Due le iniziative

“V oglio essere prete oggi


e nel tempo, con la
gente”. Sabato 23 giugno
D omenica 24 giugno alle
10, in Duomo, il vesco-
vo presiederà la celebra-
StraanBagno,
Vittore, San Piero in
Ruffio, Ponte Pie-
e San Mauro in Valle: il
A l via “Un caffè per il Ve-
nezuela” e “Il pesce fa
beneficenza”: due campa-
alle 20,30 in Cattedrale a zione e presenterà il libro fotoracconto delle Prime gne solidali a favore del
Cesena l’ordinazione “Papa Francesco a Cesena” Comunioni popolo latinoamericano

Editoriale
Propaganda
TERRITORIO IN FERMENTO: numerosi gli eventi vissuti, aspettando la Festa della famiglia diocesana
di Francesco Zanotti

È
solo propaganda. E per giunta elettorale.
Non vedo come si possa pensare in

A passo
maniera diversa davanti
all’atteggiamento tenuto dal ministro degli
Interni, Matteo Salvini, sulla questione della
nave Aquarius con a bordo 629 profughi
respinti dai porti italiani. Il capo del Viminale
ha detto un secco no all’accoglienza e poi ha
aggiunto che “garbatamente, la linea dura con
l’Europa paga”.

di festa
Ma paga sulla pelle di chi? E a costo di che
cosa? Di chi stiamo parlando? Delle Ong che
sarebbero scambiate per organizzazioni
capaci solo di speculare sulla vita dei
disperati? Oppure si sta ragionando di persone
in carne e ossa, donne incinte, bambini,
uomini e ragazzi scappati da chissà cosa e in
cerca di un orizzonte di speranza aggrappato a
un viaggio dai contorni sempre più
drammatici.
Di chi stiamo ragionando? La domanda non è
per nulla banale. Alle nostre latitudini (quelle
italiane di piccolo cabotaggio) tuttavia,
sembra ancora di essere in piena campagna
elettorale. Domenica scorsa c’è stata una
tornata amministrativa. Incassato l’ennesimo
successo visto il momento favorevole, il leader
della Lega prosegue con i temi che paiono
portare ampi consensi. Linea dura
sull’accoglienza e niente sconti a nessuno.
Amicizie in campo continentale con chi è
stato capace di chiudere le frontiere a chi
fugge dalla povertà e dalla guerra, senza
distinguere tra chi ne approfitta e chi invece
merita di essere accolto.
Davanti a chi è in mare senza altra soluzione
praticabile si possono alzare i muri
dell’inospitalità? Oppure qualche sindaco in
più sullo scranno più alto dei nostri paesi e
delle nostre città merita questo atteggiamento
che di certo trova seguito, ma non è in linea
con la cultura del nostro Paese, della nostra IL CENTRO STORICO, NEI GIORNI 9 E 10 GIUGNO, È STATO
storia e della nostra tradizione? L’Italia, PALCOSCENICO DEL PALIO DI CESENA
vogliamo credere, non è questa che viene
rappresentata da alcuni suoi esponenti, e MARTEDÌ 12 GIUGNO LA POSA DELLA PRIMA PIETRA
DELLA NUOVA CASERMA DEI CARABINIERI,
neppure quella uscita dalle urne. IN ZONA MONTEFIORE
Chi si preoccupa della continua e costante (FOTO SANDRA E URBANO CESENA)
emorragia di votanti? Anche domenica scorsa
la percentuale è scesa di altri 6-7 punti. Anche
nella nostra Sarsina (due votanti su tre) Con l’imminente arrivo dell’estate, si moltiplicano gli appuntamenti. Non solo Cesena 11 Rubicone 13
l’astensionismo ha raggiunto livelli fino a poco a Cesena, dove è tornata la Giostra dopo 180 anni di assenza e dove martedì
tempo fa del tutto impensabili. Chi si interessa I primi 15 anni Unione dei Comuni
di una partecipazione così scarsa? È verissimo, scorso è stata posata la prima pietra della nuova caserma dei Carabinieri, ma del Punto Anziani e Velo ok
chi si astiene non si esprime e si affida a chi
manifesta la sua preferenza. Ma questo
anche nelle altre località, in specie quelle turistiche del mare e della montagna. di Villa Chiaviche La seconda fase
disamore per le Istituzioni deve preoccupare È alle porte la Fiera di San Giovanni e, negli stessi giorni, la Festa della famiglia
anche chi governa da pochi giorni. diocesana che torna anche quest’anno per eventi. Prenderà il via con
Ormai il consenso è ad assetto variabile, molto
variabile, come stanno ben comprendendo Di un’anteprima molto attesa.Venerdì 15 giugno, alle 21, a Cesena al chiostro di Sarsina 14 Cesenatico 12
Maio e soci. Oggi c’è e domani vola via. A san Francesco, l’attore Giacomo Poretti porterà sul palcoscenico il monologo Enrico Cangini San Giacomo
chiunque sieda in cabina di regia, i cittadini
chiedono subito i conti. Sarebbe bene non lo “Fare un’anima”. Un appuntamento (ingresso gratuito) da non perdere. nuovo sindaco presenta
dimenticasse l’esecutivo guidato dal professor Foto e servizi alle pagine 3, 7 e 11 della città plautina i Lunedì culturali
Conte. La luna di miele potrebbe durare poco.
Opinioni Giovedì 14 giugno 2018 3

Migranti
Accoglienza e ruolo “politico” della Chiesa
L a percezione di una diffusa insicurezza economica e sociale
legata ai migranti, la paura degli attacchi terroristici e la
difficoltà dei governi di garantire sicurezza, sono elementi
chiave sui quali diversi movimenti e partiti hanno costruito la
propria popolarità in Europa. Il successo dei partiti di destra, insieme
a quello dei movimenti nazionalisti e populisti, è stato il risultato della
Ungheria dove il premier Orban è
stato confermato per il quarto
mandato. Non va meglio
oltreoceano dove la politica di
Trump ha ribaltato completamente
il paradigma obamiano del “Yes We
combinazione di molti fattori che provocano incertezza: l’economia, Can”. E tra i primi a farne le spese
il conflitto culturale sulla crisi dei rifugiati, l’indeterminatezza sono stati i migranti. I partiti si sono
politica. Motivi che hanno generato un diffuso senso di disillusione concentrati su alcune questioni
verso il ruolo e l’operato dell’Unione europea e delle istituzioni chiave tra cui le misure contro la
nazionali. povertà, la posizione sull’Europa e
Ne sono una testimonianza gli esiti elettorali in Slovenia, in Italia e in soprattutto l’immigrazione. Si tratta
di questioni politiche fondamentali
sulle quali l’elettorato è stato
In un Paese confuso, in cui le diverse posizioni sul tema chiamato a decidere a chi affidare il
dei migranti non sono chiare, è emerso un attore timone di un Paese disorientato. La
necessità di intercettare il consenso
L’AQUARIUS, NAVE DA RICERCA E SOCCORSO DELLA ONG SOS
MÉDITERRANÉE (FOTO AFP/SIR).
importante che svolge un ruolo politico altrettanto dell’opinione pubblica ha fatto sì
che la sinistra abbia giocato sullo
PEDRO SANCHEZ, NEO PREMIER SPAGNOLO, HA DATO ISTRUZIONI
PERCHÉ IL SUO PAESE ACCOLGA LA NAVE, CHE È FERMA IN MARE
rilevante: è la Chiesa cattolica che, ispirata stesso terreno della destra con
CON A BORDO OLTRE 600 MIGRANTI, DOPO IL NO DEI GOVERNI costantemente dalle parole di papa Francesco, l’obiettivo di sconfiggerla. I partiti di
DI MALTA E ITALIA sinistra, tradizionalmente promotori
ha preso posizioni coraggiose sull’immigrazione di un approccio positivo ai temi dei
migranti e dei diritti umani, per
combattere l’ascesa dei partiti e dei
movimenti di destra, hanno messo
in atto misure lontane dalla loro
Dopo la veglia di preghiera per l’Italia La fotografia storia e dalla loro identità che alla
fine, però, li hanno penalizzati.
Basti pensare all’accordo dell’Italia
I cristiani dentro la storia con la Libia e la successiva adozione
da parte del governo del codice di
ro cunctis ora, sed plus pro rege labora: questa condotta per le organizzazioni non

P iscrizione latina si legge sotto l’icona musiva


dell’Odigitria che sovrasta il portale d’ingresso della
cattedrale di Monreale. Il re normanno Guglielmo
II, che nel XII secolo aveva fatto costruire quella splendida
basilica affidandola alle cure dei monaci benedettini,
governative che svolgono operazioni
di salvataggio nel Mediterraneo.
L’obiettivo era quello di ridurre il
numero degli arrivi dalla Libia in
Italia, anche a scapito delle
chiedeva alla Madonna di pregare per tutti i sudditi del conseguenze per i migranti bloccati
regno e, ancor più, di “lavorare per il re”, cioè di impegnarsi nel Paese nord africano,
con la sua efficace intercessione per lui, per il buon esito del dimostrando così che un governo di
suo governo. Oggi, in Italia, difficilmente un governante, o sinistra poteva rispondere a delle
un pubblico amministratore, o un politico con istanze che provenivano da un
responsabilità istituzionali, potrebbe esprimersi così senza elettorato che non si riusciva ad
attirarsi le critiche dei paladini di una malintesa laicità. intercettare diversamente.
Eppure ancor oggi resta necessaria la preghiera per il nostro Una conferma di questa virata a
Paese e per chi ci governa. Lo sa la grande liturgia, che destra del principale partito italiano
spesso insiste nel farci pregare con questa intenzione. E lo di sinistra, era giunta anche dalle
sa la Comunità di Sant’Egidio, che ha promosso – giovedì 7 parole dell’ex primo ministro
giugno, a Santa Maria in Trastevere – una veglia di preghiera Matteo Renzi, segretario del Partito
per l’Italia, presieduta dal cardinale Gualtiero Bassetti, Democratico, che un anno fa aveva
presidente della Conferenza episcopale italiana. Una SANDRA E URBANO FOTOGRAFI (CESENA) affermato come “l’Italia non abbia
preghiera non clericale, che si riprometteva di sortire un alcun dovere morale di accogliere i
qualche effetto laico. UN FINE SETTIMANA ALL’INSEGNA DEGLI ANTICHI E GLORIOSI PRINCIPI DEL CODICE migranti”. Diciamo che non ha usato
Parlare di preghiera laica suona come un ossimoro e può CAVALLERESCO. DOPO 180 ANNI DI ASSENZA, NEL CALENDARIO DEGLI APPUNTA- le parole di Trump per dire che
MENTI PREVISTI PER IL PALIO, È TORNATA A CESENA, ALLO SFERISTERIO DELLA
valere solo in senso traslato. Ma parlare degli esiti laici di ROCCA MALATESTIANA, LA GIOSTRA D’INCONTRO CHE, TRA 700 SPETTATORI, HA l’immigrazione è un privilegio ma ci
una preghiera per l’Italia si può e si deve. VISTO SFIDARSI CAVALIERI ARMATI DI LANCIA. IL TORNEO È STATO VINTO DAL CA- si è avvicinato molto.
Il primo di questi esiti è il definitivo superamento della VALIERE ROBERTO CINQUEGRANA CON IL CAVALLO MAXIMUS IN NOME DEL CENTRO Il Papa è stato chiaro circa la
questione romana. Non che per la Chiesa italiana tale URBANO. direzione da intraprendere:
superamento non sia avvenuto già da tempo, peraltro in accogliere i rifugiati e i lavoratori
termini talvolta controversi: si pensi al lealismo che impegnano a migliorare la convivenza di tutti testimoniando e migranti è un “imperativo morale”.
l’episcopato italiano dimostrò durante la Grande Guerra, promuovendo i grandi valori umani ed evangelici”. “Non potete chiamarvi cattolici ed
oppure all’interpretazione che nel 1962 Giovan Battista Un secondo esito laico della preghiera per l’Italia è quello segnalato essere contro i rifugiati allo stesso
Montini, allora arcivescovo di Milano, diede della dal cardinale Bassetti nella sua meditazione durante la veglia in tempo”, ha detto ad ottobre 2017.
“provvidenziale” breccia di Porta Pia, e ancora a ciò che i Santa Maria in Trastevere: quella preghiera vuole proiettare chi la fa Dunque, mentre il populismo
vescovi italiani scrissero in una bella pagina della loro nota oltre ogni tipo di steccato confessionale, ma anche oltre ogni barriera caratterizza il dibattito globale
pastorale “Educare alla legalità” del 1991: “La Chiesa ideologica e oltre ogni faziosità partigiana. Si tratta di una preghiera sull’immigrazione, Papa Francesco
italiana intende offrire un servizio alla società civile, con i che immette i cristiani dentro la storia, spingendoli “fuori dalle sostiene i migranti e i rifugiati,
contenuti e lo stile che le sono propri, perché i cristiani sagrestie” e provocandoli a farsi carico di chiunque ha bisogno, con chiedendo alle parrocchie europee
considerino lo Stato democratico non come una realtà lo spirito del samaritano, senza remore sacrali e senza di aprire le porte all’accoglienza.
estranea, ma come il luogo sociale e politico al quale discriminazioni di sorta. Oliviero Forti
appartengono a pieno titolo di cittadini e nel quale si Massimo Naro
Primo piano Giovedì 14 giugno 2018 5

Cesenati Antonio Domenico Capristo si è trasferito a Carpi (Modena) con tutta la famiglia. Da due anni è il vicedirettore
alla ribalta della cooperativa sociale del Gruppo Nazareno, un colosso da 530 dipendenti e 16 milioni di euro di fatturato

“Per noi la qualità e la bellezza


Una scuola alberghiera, la prima
opera di don Ivo, per creare
opportunità di lavoro, come aveva
intuito quel prete, stando a contatto

sono parte dell’educazione”


con giovani che non avevano altre
possibilità.
Capristo è in questa organizzazione
dal 2012. Prima come assistente di
direzione. Da due anni come

“S
ento l’Emilia più estero vicedirettore, pur essendo uno dei
rispetto alla Spagna”, dice più giovani dipendenti. Un cesenate
scherzando il cesenate Antonio fuori sede che si occupa di
Domenico Capristo (nella foto, sposato progettazione e sviluppo, corporate
con Gemma Faberi, due figlie, Bianca e governance, cambiamento
Maria) trapiantato a Carpi per motivi di tecnologico, gestione gare e appalti,
lavoro. Nella città in provincia di fundraising, marketing e
Modena, da due anni è il vicedirettore comunicazione per il Gruppo e
delle cooperative sociali del Gruppo rapporti con grandi aziende.
Nazareno, un colosso da 530 dipendenti “Per il futuro delle nostre cooperative
per oltre 16 milioni di euro di fatturato e - aggiunge Capristo - e per molte
diverse sedi a Carpi, Sorbara (Modena) altre, il rapporto tra profit e non
e Bologna. Il medesimo Gruppo ha profit diventerà essenziale. Ma dovrà
creato, promuove e sostiene ogni anno, essere un rapporto basato sulla
dalla prima edizione del 1999, il qualità dei servizi e dei prodotti,
“Festival internazionale delle abilità altrimenti sarà fragile e alle prime
differenti”, una grande manifestazione difficoltà si interromperà. Fondare
dedicata all’eccellenza nella differenza. una relazione sulla professionalità
Si tratta di spettacoli di danza, musica, permetterà a tutti di investire e
teatro, mostre d’arte realizzate da pianificare. E nel nostro caso
persone con disabilità e non. specifico creare opportunità di
Per comprendere il valore di lavoro”.
quest’opera occorrerebbe visitarla, pubblico, dei rifiuti. Gestiamo un Nei colloqui avviati a tavola, nel
trascorrerci qualche ora per toccare con albergo a Bologna. In più la Bistrò53 appena riaperto per la
mano quanto è stato realizzato e quanto cooperativa sociale Nazareno si stagione estiva, tutti citano il
ancora si mette in campo, ogni giorno. occupa di assistenza, di disabili, di sostegno a quest’opera sempre
Tutto nacque nel primo dopoguerra, ammalati psichiatrici e di minori”. assicurato da don Douglas (il nostro
per opera di don Ivo Silingardi, con “Il vero nostro tratto caratteristico - vescovo) che qui viene ricordato con
questo obiettivo: promuovere una che si coglie anche visitando i luoghi tanto affetto. “I prodotti e i servizi da
nuova cultura che aiutasse a rompere le di lavoro che si trovano nella sede noi offerti sono di qualità - precisa
barriere che separano il mondo principale situata in una splendida ancora Capristo -. La bellezza per noi
dell’handicap dal resto. L’attuale gruppo zona verde alle porte della città di non è possibile: occorre transitare è una parte dell’educazione”, come si
prende le mosse da quanto avviato Carpi - è l’inserimento lavorativo tramite i servizi sociali”. comprende benissimo visitando
all’inizio degli anni Ottanta creato ad hoc per ogni persona. Chi Della Cooperativa Nazareno, l’abitazione messa a disposizione di
dall’intuizione dello stesso sacerdote arriva da noi - prosegue Capristo - ci ospitata nella villa Chierici a Santa 18 ragazzi disabili: una perla di
che ancora oggi viene ricordato come il viene segnalato dai servizi sociali e Croce (nella foto grande), un’eredità architettura, di funzionalità e di
fondatore di quest’opera, in loco sono disabili mentali e minori”. ora di proprietà della Diocesi messa essenzialità. E poi ancora la
considerata da tutti un gioiello. “Il “Molti vorrebbero venire qui a frutto in favore di chi ha meno, compagnia teatrale e l’arte. Nulla è
nostro obiettivo - dice Capristo che ha direttamente - aggiunge il presidente come richiesto dal vincolo educativo lasciato al caso, ma tutto è
una laurea in Scienze nonché uno dei due fondatori della cui è sottoposta, fa parte anche valorizzato in funziona della
dell’organizzazione (da Scienze grande opera, il medico Sergio Zini un’altra importante realtà del persona, di chi si ha di fronte, con la
politiche) - è l’inserimento lavorativo. che qui spende tutta la sua vita dal territorio. Si tratta di un Cfp, un sua storia, il suo nome e il suo
Qui creiamo occupazione per camerieri 1990, insieme al direttore della centro di formazione professionale, cognome.
e nel settore della ristorazione, del verde Cooperativa, Marco Viola - ma da noi che ha sede a Carpi, in via Peruzzi. Francesco Zanotti

Luca Aguzzoni, 36enne cesenate, vive a Bruxelles con moglie e due figli. Come economista lavora alla Commissione europea

D
a quattro anni di stanza a Bruxelles,
una laurea a Milano, due anni in
Inghilterra e un dottorato all’Istituto
Universitario Europeo di Fiesole. Luca
“Mi sono la loro parte mettendoci impegno e
passione in quello che fanno. La famiglia
e la scuola devono svolgere il loro ruolo
di guida per sostenere e indirizzare i
Aguzzoni (nella foto), 36enne cesenate,
economista, sposato, padre di due figli di
7 e 8 anni, lavora alla Commissione
sempre giovani in questo loro percorso. Infine ci
deve essere l’incontro con il mondo del
lavoro e il sostegno al mondo

sentito
Europea nella Direzione Generale per la dell’impresa è fondamentale per creare
Concorrenza, l’autorità Antitrust a livello opportunità lavorative per le nuove
europeo, in una squadra piuttosto giovane generazioni.
di circa trenta economisti che opera per lo
più su casi internazionali.
Un punto di vista allargato e di natura
“europeo” che gli permette di fare nella
vita ciò che sognava da giovane studente.
europeo, Di cosa si occupa alla Direzione Concor-
renza della Commissione Europea?
La concorrenza è quel processo che
spinge le imprese a offrire prodotti di
“Dagli anni delle superiori - racconta
Aguzzoni - ho maturato il desiderio di
confrontarmi in una dimensione
italiano qualità a prezzi convenienti e a
sviluppare nuovi prodotti. A volte però le
imprese cercano di limitare questa
internazionale. Motivo per il quale ho
voluto fare un master all’estero già dopo la
laurea triennale. Poi, rientrato in Italia,
dopo un dottorato e quattro anni di lavoro
e cesenate” concorrenza, ad esempio creando cartelli
per aumentare i prezzi o acquisendo dei
concorrenti importanti con cui non dover
più competere. La Direzione
a Roma, mi è capitata un’opportunità alla tantissimi minatori venuti negli anni 50 e le caso esperienze di scambio come Concorrenza ha un ruolo di vigilanza per
Comunità Europea coerente con il mio tante persone venute dopo che lavorano nelle l’Erasmus o anche occasioni più brevi assicurare il buon funzionamento del
percorso di studi. A quel punto, in una istituzioni Europee o in altre imprese. Bruxelles come i gemellaggi tra scuole e comunità mercato europeo a vantaggio delle
sera, c’è stata la decisione di trasferire è una città che consiglio, una capitale europea a locali, a mio parere, sono sempre imprese e soprattutto dei consumatori. In
tutta la famiglia a Bruxelles”. misura di famiglia, che mi ricorda la mia origine esperienze costruttive che andrebbero particolare io come economista mi
cesenate. Vado a lavorare in bicicletta e abito in incoraggiate. occupo di analisi dei dati di mercato e
Oggi si sente più italiano o più europeo? una zona residenziale paragonabile al quartiere delle strategie delle imprese per
Non bisogna vivere a Bruxelles per sentirsi di una piccola città. Cosa vede nel futuro dei nostri giovani? identificare quei casi in cui è necessario
europeo. Mi sono sempre sentito europeo, Vedo un futuro in continuo intervenire. Se necessario la
italiano e cesenate. Da piccolo, dalle Consiglierebbe a un giovane di partire per cambiamento che richiede una capacità Commissione può poi intervenire per
scuole medie in camera mia c’è sempre l’estero? di adattamento cui forse non siamo correggere i comportamenti anti-
stata la bandiera dell’Unione Europea, Consiglio di fare un’esperienza all’estero a chi abituati, ma che riserva anche enormi concorrenziali. Gli interventi della
quella dell’Italia e la sciarpa del Cesena. ha voglia di partire e conoscere appieno altre opportunità in tanti campi. Ci deve Commissione hanno spesso degli effetti
Però non credo mi sentirò mai belga. Qui dimensioni, poi si può scegliere se rimanere essere la volontà di una visione positiva. sulla vita quotidiana dei cittadini. Per
sono tutti i giorni a contatto con la fuori a lungo termine o ritornare. Dipende dalle Per i giovani il percorso scolastico e la esempio, è a seguito di una decisione
dimensione europea, ma vivo meno la aspirazioni individuali e dagli obiettivi. Non è formazione in senso ampio (anche con della Commissione Europea che in Italia
dimensione del Paese in cui risiedo. A obbligatorio partire. Restare vuol poter dire esperienze e tirocini) è fondamentale per è entrato di recente un nuovo operatore
Bruxelles e nel Belgio in generale, c’è vivere e contribuire attivamente al proprio stare al passo con i tempi e per scoprire di telefonia mobile.
comunque tanta Italia, i figli e nipoti dei territorio e anche questo è importante. In ogni nuove opportunità. I giovani devono fare Mariaelena Forti
6 Giovedì 14 giugno 2018 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO
“Alza la voce”, i giovani alla discoteca Indie IL GIORNO
Serata-evento venerdì 15 giugno DEL
per i ragazzi delle sette Diocesi della Romagna
Venerdì 15 giugno si terrà presso la discoteca Indie di Pinarella di
SIGNORE
Cervia un incontro per tutti i giovani delle sette Diocesi “sorelle”
della Romagna. All’incontro sono invitati in particolare i giovani Il regno di Dio è senza confini. È per tutti
che parteciperanno ai pellegrinaggi diocesani e/o all’incontro dei
giovani italiani con papa Francesco (Roma, 10-12 agosto). Domenica 17 giugno a piene mani, egli sa cosa deve fare nel La Parola
La serata si svolgerà con questo programma: 11esima Domenica Tempo Ordinario (anno B) campo, conosce le fasi delle coltivazioni, di ogni giorno
dalle 20,30 alle 22 ci sarà l’accoglienza e la possibilità di Ez 17,22-24; Salmo 91; 2Cor 5,6-10; ma quello che avviene nella terra
partecipare a laboratori creativi sul tema del Sinodo dei giovani. Mc 4,26-34 appartiene alla sfera dell’incomprensibile. lunedì 18 giugno
Alle 22 all’interno del locale sarà proposto un momento di La terra indica che il messaggio è santa Marina

C
raccoglimento e poi dalle 23 si ballerà fino all’una di notte. ontinuiamo ad accogliere e custodire la destinato a tutti. Il regno di Dio non 1Re 21,1-16; Sal 5;
Per l’evento verrà richiesto un contributo di 5 euro, che Parola che ci viene donata dal Signore in s’identifica più con un solo popolo, una Mt 5,38-42
comprende una bibita. questo “tempo Ordinario”, il lungo periodo nazione particolare (cfr. 1ª lettura).
Iscrizioni: serviziopgx@gmail.com. racchiuso fra la Pentecoste e l’inizio dell’Avvento. Il piccolissimo seme della seconda martedì 19
Le letture di questa 11esima domenica suscitano parabola ci ricorda che il Regno di Dio san Romualdo abate
in noi motivi di fiducia per l’azione di Dio nei non è appariscente, non s’impone, si 1Re 21,17-29; Sal 50;
Festa di San Giovanni Battista confronti del popolo d’Israele e per la Parola di allarga in orizzontale. Ci chiede forse di Mt 5,43-48
Titolare della Cattedrale e patrono della città di Cesena Gesù rivolta ai suoi discepoli. prestare attenzione a ciò che Dio attua,
I tre versetti di Ezechiele e le parole di Marco ogni giorno, nella vita delle persone, così mercoledì 20
“Questo è il modello che ci offre oggi Gio- sono tra loro legati per le immagini presentate e da imparare a giudicare di meno, a non san Ettore
vanni, per noi e per la Chiesa. Una Chiesa per il messaggio che ci vogliono dare. condannare chi risponde alle 2Re 2,1.6-14; Sal 30;
che sempre sia al servizio della Parola. Una La prima lettura allude alla vicenda storica del provocazioni della vita di fede con Mt 6,1-6.16-18
Chiesa che mai prenda niente per se stessa. popolo di Israele, che si trova in esilio in modalità che a noi sembrano strane,
Oggi, nella preghiera chiediamo la grazia di Babilonia. Il profeta vuole consolare il suo popolo insignificanti, misteriose o perfino giovedì 21
imitare Giovanni, senza idee proprie, senza oppresso. Ciro, il nuovo re di Persia, nel 538, con assurde. Il Regno di Dio è senza confini san Luigi Gonzaga
un Vangelo preso come proprietà, soltanto un editto, concederà la libertà ai popoli ed è composto da uomini e donne che Sir 48,1-14; Sal 96;
una Chiesa voce che indica la Parola, e que- sottomessi di Babilonia, compreso appunto sanno trasformare la propria vita con la Mt 6,7-15
sto fino al martirio. Amen” (papa Francesco). Israele, che potrà ricostruire Gerusalemme e il parola di Gesù. È la volontà che Gesù
Domenica 24 giugno la comunità diocesana suo tempio. trasmette ai suoi discepoli e perciò a noi. venerdì 22
celebra la festa di San Giovanni Battista, ti- Il popolo oppresso diventa, nell’oracolo del È quanto abbiamo chiesto all’inizio della santi Giovanni
tolare della Cattedrale e patrono della città profeta, “un ramoscello” che Dio prenderà dalla celebrazione della Messa: O Padre, che a Fisher
di Cesena. “cima del cedro” (Ez. 17,22), per piantarlo di piene mani semini nel nostro cuore il e Tommaso Moro
Le Messe in Cattedrale saranno alle 7, 8,30, 11,30; alle 10 Messa nuovo nella terra promessa sopra un alto monte. germe della verità e della grazia, fa’ che lo 2Re 11,1-4.9-18.20;
pontificale presieduta dal vescovo Douglas Regattieri (la Schola È bello che Ezechiele pronunci questa “parabola”: accogliamo con umile fiducia e lo Sal 131; Mt 6,19-23
“Santa Cecilia” eseguirà la Messa “Salve Regina” di Valeriano Tas- Dio non si dà per vinto, non si arrende, Dio resta coltiviamo con pazienza evangelica, ben
sani). fedele alla sua alleanza e vuole offrire all’uomo sapendo che c’è più amore e più giustizia sabato 23
Alle 17 preghiera del Rosario e vespro della solennità di San Gio- un futuro differente e nuovo. ogni volta che la tua parola fruttifica san Lanfranco
vanni Battista. Alle 18 Messa celebrata da monsignor Onerio L’evangelista Marco, nella prima delle due nella nostra vita. 2Cr 24,17-25; Sal 88;
Manduca, penitenziere della Cattedrale. Alle 21 concerto del parabole, si sofferma sulla capacità intrinseca del suor Marta Mt 6,24-34
maestro Gianni Della Vittoria, organista della Basilica Cattedrale. seme che germoglia e cresce. Il contadino semina Suore della Sacra Famiglia

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali 18.30 Convento Cappuccini,


San Pietro, Case Finali,
San Mamante
10.30 Santuario del Suffragio,
18,30 Valverde,
San Giuseppe
Mercato Saraceno (al
sabato); Santa Maria
Concattedrale: 7 / 9 /
11 / 17; Casa di Riposo:
a Cesena Sant’Egidio, Villachiaviche,
Santa Maria della Sper.,
Casalbono 20 Sala Nuova 10; Pieve ore 16 (sabato);
6.30 San Domenico (giovedì) 11.00 Santuario Addolorata, 20,30 Bagnarola, di San Damiano 11,30; Tavolicci: 10,30 (liturgia
7.00 Convento Cappuccine, Ponte Pietra Basilica del Monte, Santa Maria Goretti Linaro: 11,15; della Parola con Eucar.);
19.00 Osservanza,
Cappella dell’ospedale Tipano, Bulgarnò San Paolo, Sant’Egidio, 21 Boschetto, prima domenica mese: Ranchio: 20 (sabato), 11;
(da lunedì a venerdì) San Bartolo, Villachiaviche, San Giacomo 8,30 a Montejottone e Cella; Sorbano: 9.30;
20.00 Pioppa,
7.30 Basilica del Monte San Giovanni Bono, Santo Stefano, San Giorgio, Festivi:7,30 Valverde, seconda, terza e quarta Turrito: 17 (sabato), 10;
San Mauro in Valle, Ruffio, Pievesestina Calabrina, Calisese, 8 San Giacomo, Bagnarola, domenica: 8,30 a Taibo; San Martino in Appozzo: 9
Martorano 20.30 San Pio X, Gattolino, Ponte Pietra, Santa Maria Goretti terza domenica: 8,30 a (liturgia Parola con Eucaristia);
7.35 Chiesa Benedettine Gattolino, Calisese, Madonna del Fuoco, 8,30 Sala, Boschetto Ciola;Valleripa: 9; Quarto: 10,30; Pieve di
8.00 Cattedrale, Torre del Moro, Ronta Bulgaria, San Mauro in 9 Cappuccini, Valverde, Montecastello: 11 Rivoschio: 15,30;
San Paolo, Addolorata, Valle, Pievesestina, San Giuseppe Montepetra: 8.30 Romagnano: 11,15;
Villachiaviche Pioppa, Borello, 9,15 San Pietro Piavola: prefestiva sabato Pagno: 16 (seconda dom).
8.30 Madonna delle Rose, Messe festive San Carlo, San Vittore, 9,45 Cannucceto ore 18 (San Giuseppe),
San Rocco, Sant’Egidio, 7.00 Cattedrale, San Mamante Tipano, Macerone, 10 Villamarina, Villalta 9,30 chiesa parrocchiale; Verghereto
Santo Stefano, Case Finali, 7.30 Santuario dell’Addolorata, Capannaguzzo 10,30 Cappuccini, San Romano: 11 ore 16 (sabato), 9,15;
Ponte Pietra Cappuccine, Martorano, 11.10 Torre del Moro San Giuseppe Montiano Balze (chiesa parr): 11,15;
9.00 Suffragio, Addolorata Calabrina, Villachiaviche 11.15 Madonna delle Rose, 11 San Giacomo, Sala ore 20 (sabato); 9. Montecoronaro: 9,45;
9.30 Osservanza 8.00 Basilica del Monte, Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, Montenovo: ore 18 Montecoronaro orat. Ville
10.00 Cattedrale San Pietro, San Pio X, 11.30 Cattedrale, San Pietro, Bagnarola (sabato), 10,30 (al sabato): 18; Alfero: 17
17.00 Cappella del cimitero Gattolino, Santa Maria della 17,30 Cappuccini Roncofreddo (sab.); 11,15; Pereto: 10;
18.00 Cattedrale, Santa Maria della Sper. Speranza, San Pio X 18 San Giacomo Sorrivoli: 11,15; Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Domenico, San Paolo, San Mauro in Valle, 17.00 Cappella cimitero urbano 18,30 Valverde, San Giuseppe Diolaguardia: 9;
San Rocco San Giovanni Bono, Cappella ospedale Bufalini 21 San Giacomo, Gualdo: 18 (sabato), 11;
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Calisese, Torre del Moro, 18.00 Cattedrale, San Domenico Boschetto Sarsina
Cappuccini, Madonna del Fuoco, 18.30 Convento Cappuccini, Civitella di Romagna
Santa Maria della Sper. Macerone, Borello San Pietro, Sant’Egidio Giaggiolo: 10,15
19.00 Tipano 8.30 Cattedrale, San Rocco, 19.00 Osservanza Civorio: 9
20.00 San Vittore, Gattolino, Case Finali, Tipano, 20.00 San Bartolo, Gambettola
Ponte Pietra, Martorano (ven.) San Cristoforo, Roversano Villachiaviche, chiesa Sant’Egidio abate: DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
20.30 San Giovanni Bono, 8.45 San Martino in Fiume Ponte Pietra 8,30 / 10,30 / 18.
Villachiaviche, San Pio X, 9.00 San Giuseppe (Cesena Consolata: 19 (sabato); “Queste cose vi scriviamo, perché la vostra gioia sia piena” (1Gv 1,4)
Torre del Moro,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
corso Comandini),
chiesa Benedettine, Comuni del 7,30 / 9,30
Gatteo ore 20 (sabato);
Direttore editoriale
Piero Altieri
Redazione, Segreteria e Amministrazione
via don Minzoni, 47
Sant’Egidio, San Bartolo, comprensorio 9 / 11 Direttore responsabile 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
Santo Stefano, Ponte Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Francesco Zanotti www.corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Pietra, San Paolo,
San Domenico, Diegaro,
Bagno di Romagna
ore 17,30 (sabato);
10; Casa di riposo: 9.
Istituto don Ghinelli: 18,30
Vicedirettore
Ernesto Diaco
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7,30 San Mauro in Valle Pievesestina, Bagnile, 11,15 / 17,30 (sabato), 7,30 Membro
8,00 San Paolo Capannaguzzo, San Piero in Bagno: Gatteo Mare: sabato 16; della Federazione Abbonamenti
8,30 Madonna delle Rose, Italiana annuo ordinario euro 48;
San Bartolo, Santa Maria Nuova, chiesa parrocchiale Festivi 8 / 11,15 Settimanali Cattolici
sostenitore 70 euro;
Cappella cimitero urbano San Vittore, San Carlo, ore 18 (sabato); Longiano Associato di amicizia 100 euro;
15.00 Formignano Ruffio, Bulgaria 8 / 11 / 18. Sabato:18 Sant. SS. Crocifisso; all’Unione estero (via aerea) 100 euro.
9.30 Cappella del cimitero, Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; Stampa
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Periodica Italiana Settimanale d’informazione
17.00 Cappella cimitero Cesena, Santuario dell’Addolorata, 10 / 15,30 20 Budrio Testata che percepisce Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Capp. ospedale “Bufalini”, Madonna delle Rose, Ospedale “Angioloni”: Festivi: ore 7,30 Sant. Crocifisso; i contributi pubblici all’editoria Iscrizione al Registro nazionale
Luzzena (1° sabato mese), Osservanza, Villachiaviche, ore 16 (sabato) 8 Budrio; 8,30 Longiano- della stampa n. 4.234
Bora (2° sabato mese) Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc
Montereale, San Tomaso Selvapiana: 11,15 Parrocchia; 9,30 Budrio, (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) Editore e Proprietà
17.30 Santuario del Suffragio 9.45 Bulgarnò (20,30 sabato); Santuario SS. Crocifisso; ha aderito allo IAP (Istituto Associazione diocesana Corriere Cesenate
18.00 Cattedrale, San Domenico, 10.00 Cattedrale, Case Finali, Acquapartita: 9 9,45 Balignano; dell’Autodisciplina Pubblicitaria)
Madonna delle Rose, accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Santuario dell’Addolorata, San Rocco, San Pietro, Valgianna: 10 10 Badia, Montilgallo; della Comunicazione Commerciale. Rotopress
Santo Stefano, San Giovanni Bono, Bertinoro 11 Budrio, Longiano- Giornale locale ROC (Registro via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
San Paolo, Santa Maria della Sper., Santa Maria Nuova: Parroc., San Lorenzo in S; degli operatori di comunicazione) www.rotoin.it
San Mauro in Valle, Carpineta, Cappuccini, 9 / 10,30 (19 sabato) 11,15 Crocetta; Tiratura del numero 21 del 7 giugno 2018: 7.575 copie
San Rocco, Diegaro, San Pio X, San Giorgio, Cesenatico 18 Santuario Crocifisso Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
San Vittore, Torre del Moro, Ronta, Sabato: 16 Villamarina, Boschetto Mercato Saraceno alle 18 di martedì 12 giugno 2018
Borello, San Giorgio Sant’Andrea in B., 17,30 Conv. Cappuccini, ore 18 a San Damiano di
Vita della Diocesi Giovedì 14 giugno 2018 7

Festa famiglia diocesana svolgerà per eventi nei giorni attorno alla
solennità del patrono di Cesena, san Giovanni
Battista. Il monologo di Poretti “Fare
un’anima” raccoglie divagazioni e
del primo ottobre, l’attesa e la restituzione
del 21 aprile scorso. Nel testo è presente
anche una corposa rassegna fotografica e
sono riportati i testi del convegno di studi su

Tutti gli appuntamenti provocazioni su un organo che i moderni


manuali di anatomia non contemplano ma di
cui da millenni gli uomini di ogni latitudine
hanno parlato: l’anima. Con il linguaggio
dell’umorismo e dell’ironia Poretti si pone
papa Pio VI Braschi. Convegno tenutosi a
Cesena il 16 dicembre scorso.
All’interno della Festa, la sera del 23 giugno
in Cattedrale, l’ordinazione presbiterale di
Simone Farina (vedi pezzo in pagina),
Venerdì 15 alle 21, al chiostro di San Francesco, monologo “Fare un’anima” degli interrogativi: ‘Come nasce l’anima?’, l’ottavo sacerdote ordinato da monsignor
dell’attore Giacomo Poretti. Domenica 17 alle 16 in Cattedrale Messa degli ’Spunta coi dentini da latte? O dopo?”. La Regattieri in otto anni. Nello stesso periodo,
anniversari di nozze. Adorazione eucaristica, Poeti a San Giovanni, incontro sulla serata, organizzata dal nostro settimanale, ha ricordato il vescovo, “ho accompagnato al
gode del sostegno di Siropack Italia Srl, For cimitero 35 preti. Potete ben capire come sia,
disabilità e mostra delle Ac in parrocchia (Fondazione Orogel), Confcommercio del quella delle vocazioni, una delle mie
Comprensorio cesenate e Romagna Solidale. maggiori preoccupazioni”.

F
esta della famiglia diocesana edizione Da ricordare, la celebrazione degli anniversari Nella chiesa del Suffragio per quattro giorni,
2018 ai nastri di partenza. Il di matrimonio, alle 16 di domenica 17 da giovedì 21 giugno a domenica 24 ci sarà
programma dettagliato è stato giugno, in Cattedrale. Sono 127 le coppie di l’adorazione eucaristica per tante ore
presentato martedì scorso durante una sposi che hanno risposto all’invito del durante la giornata. Poi ancora i “Poeti a san
conferenza stampa svoltasi in episcopio. vescovo: 49 per il loro 25esimo di matrimonio; Giovanni”, giovedì 21 giugno alle 21,15 a
Cresce l’attesa per lo spettacolo teatrale 61 per il 50esimo; 17 per il 60esimo. La Messa palazzo Ghini, e venerdì 22 giugno alle 21 nel
“Fare un’anima” dell’attore Giacomo Poretti solenne per la festa del patrono, domenica 24 teatro del seminario l’incontro sul tema
che avrà luogo al chiostro di San Francesco, giugno si terrà alle 10 sempre in Duomo. In “Avere un figlio disabile, gioie e fatiche nei
in centro a Cesena, venerdì 15 giugno alle quell’occasione verrà presentato il libro “Papa racconti delle famiglie”. Infine, una mostra
21. L’evento si colloca all’interno del Francesco a Cesena” (506 pagine, da lunedì 25 aperta dal 16 al 24 giugno, all’interno del
programma della Festa della Famiglia giugno disponibile nella libreria di palazzo Duomo, sulla storia dell’Azione cattolica
Diocesana che anche per l’edizione 2018 si Ghini) nel quale si narra la visita di Bergoglio nelle parrocchie.

La scelta di Simone Farina SIMONE


FARINA (PRIMO

“Voglio essere prete oggi A DESTRA,


IN PRIMA FILA)
INSIEME AL
VESCOVO

e nel tempo, con la gente


DOUGLAS
REGATTIERI, AL
RETTORE DEL
SEMINARIO
DON MAR-

e per la gente. Per sempre” CELLO


PALAZZI
E AI SEMINARI-
STI DELLA
DIOCESI.
Classe 1990, il giovane verrà ordinato la sera di
sabato 23 giugno, in Cattedrale a Cesena. Ora è in NELLA FOTO A
SINISTRA, IN-
servizio a Gambettola, Bulgaria e Bulgarnò SIEME A DON
LUCA BAIARDI

“S
e io sono qui - dice Simone
Farina, sacerdote il prossimo 23
giugno - la colpa è sua, del mio fare della Simone -. È sempre e solo l’inizio. Vorrei
parroco a Boschetto (Cesenatico), don mia vita. Il essere prete oggi e nel tempo. Voglio essere
Giorgio Zammarchi. Lo vedevo anziano, e io, Signore mi prete con la gente e per la gente”.
che allora ero bambino, lo pensavo triste e chiede di Una scelta del tutto controcorrente, per un
annoiato dalla vita. Invece vedevo lui accogliere giovane. “Mi ripeto: per me è stata decisiva la
vecchio, ma con una gran luce negli occhi e anche questa testimonianza del mio parroco, don Giorgio
una grande gioia. Volevo capire da dove esperienza”. Zammarchi. Cercavo qualcosa per essere
venisse tutta quella felicità. Ed è così che in L’ordinazione “Ogni giorno felice. In lui vedevo che il servizio e la
un certo senso sono rimasto incastrato”. presbiterale di - continua preghiera personale erano decisivi. Anche in
Nato a Cesena il 4 gennaio 1990, Simone don Simone Farina Simone - situazioni difficili, come la malattia. Poi,
È cresciuto in parrocchia Farina è cresciuto in parrocchia. Dal primo cerco di negli anni del seminario, ho avuto solo
a Boschetto di gennaio scorso presta servizio a Gambettola, sarà sabato 23 giugno trovare il conferme”.
Bulgaria e Bulgarnò, con il parroco don alle 20,30 in Cattedrale a bello e la Come entra la preghiera nella vita
Cesenatico. Decisivo Tonino Domeniconi e due sacerdoti africani, Cesena sorpresa di quotidiana? Anche quella che scandisce la
è stato l’esempio di don Gaetan e don Zimmè. Ha una maturità per l’imposizione delle Lui che è ore? “L’ex priore dell’abazia del Monte -
classica, indirizzo linguistico, ottenuta a mani del vescovo presente nei prosegue Simone nel racconto della sua
don Giorgio Zammarchi Ravenna. È in seminario a Bologna dal 2009, Douglas Regattieri sacerdoti che esperienza - dom Fabrizio Cicchetti Messina
dove ha frequentato due anni di mi vivono un giorno mi disse: non sei tu che fai spazio
propedeutica e poi cinque anni di teologia, fino alla laurea nell’ottobre scorso. accanto, alla preghiera, ma è lei che si fa spazio in te
“In casa - continua Simone - pensavano a me con moglie e figli, come una normale negli amici, nella famiglia e nelle famiglie e perché è l’ossatura della vita. Sul momento
famiglia comunista tipica romagnola. Il mio nonno e il mio bisnonno hanno avuto in numerose realtà. Tutto ciò mi aiuta a non avevo ben compreso questa frase. Pian
funerali civili. Quando dissi al mio babbo che volevo entrare in seminario, questa fu crescere nel rapporto con Dio. Sono stato piano ho capito che la preghiera dà senso e
la sua risposta: Ah di, non è un granché, ma non sono mai stato un gran comunista. aiutato dai miei superiori in seminario e dai respiro alla giornata. Non è un dovere, ma
Questo fatto mi ha sempre lasciato una grande libertà. Non ci siamo in seguito mai nostri sacerdoti, in particolare don Luca una necessità, come l’aria. A volte
più parlati molto, ma ci siamo scritti non poco. Adesso mio padre si definisce uno Baiardi. Un limite, quella della malattia, che sto davanti al Signore a farmi guardare da
che è passato da ateo non credente a credente non praticante. Per me è un dono del stiamo riuscendo a trasformare, per Lui”.
Signore. Quest’anno ha rifatto la Comunione dopo 55 anni. Il Signore ha tempi che parafrasare la frase di don Oreste Benzi “per E la vocazione? “È sempre una scoperta:
non sono i nostri. Di fronte a un regalo del genere mi sono commosso. Se questa è stare in piedi bisogna stare in ginocchio”, in accogliere la mia realtà di peccatore che
la vigilia della mia ordinazione…”. un inginocchiatoio sul quale fermarmi e chiede misericordia. Il seminario e don Luca
“Per me il seminario è stata una grandissima esperienza. Una vera e propria scuola ripartire con una vita sempre più nuova, con mi hanno aiutato a farmi guardare da questo
di vita. Da qualche anno combatto con una brutta forma di artrosi alla schiena per Dio ogni giorno. Don Luca per me è stato ed sguardo di misericordioso. Per ripetere
la quale ho subito anche un intervento chirurgico. Ora convivo con un’instabilità è una grande ricchezza”. il mio sì. Un sì deciso, ogni giorno, così come
della colonna vertebrale. Da sportivo che ero, mi devo rapportare con la malattia. E con l’ordinazione presbiterale che sono”.
Questo nuovo fatto mi ha aiutato e mi aiuta a comprendere chi sono e cosa voglio succederà? “È un punto di inizio - risponde Fz

Sabato 16 giugno ◗ Caritas ◗ Rosario ◗


Pellegrinaggio sulle orme Offerte per accoglienza notturna Gruppo di preghiera
di Madre Teresa Lega Le offerte raccolte in occasione del
“Padre Guglielmo
“Siate santi” è il titolo dell’appuntamento annuale che le 40esimo pellegrinaggio Gattiani”
suore francescane della Sacra Famiglia propongono “sulle diocesano alla Madonna del Monte, lo Il gruppo di preghiera “Padre
orme della fondatrice madre Teresa Lega”, a Modigliana. scorso 31 maggio, ammontano a 1.248,17 Guglielmo Gattiani” si
Il pellegrinaggio si terrà sabato 16 giugno con due possibilità di percorso. Il percorso lungo euro. ritroverà per l’appuntamento
prevede la partenza dalla Pieve di Tho alle 16 (da Cesena, casa di via Mami 411, alle 14,30). Il Quanto raccolto verrà messo a mensile della preghiera del
percorso breve prevede la celebrazione del vespro e la partenza all’incrocio tra via Tramonto e via disposizione della Caritas diocesana in rosario, presso il Santuario
Casale (da Cesena, casa di via Mami 411, alle 16,30). favore dei progetti di accoglienza dei frati cappuccini, a Cesena,
Per info e adesioni: Suore sacra famiglia Modigliana, tel. 0546 941033. notturna. venerdì 15 giugno alle 21.
8 Giovedì 14 giugno 2018 Speciale Prime Comunioni

San Vittore
L’Eucaristia
nelle parrocchie
Sguardi emozionati e mani giunte. Proseguiamo anche questa
settimana con la pubblicazione delle foto che ritraggono
i bambini che nelle scorse settimane hanno ricevuto la Prima
Comunione. Ringraziamento le parrocchie che,
sempre più numerose, hanno aderito alla nostra proposta
e invito.
È, questo, un modo per condividere un giorno indimenticabile:
il primo incontro con Gesù Eucaristia.
Questa settimana pubblichiamo le foto ricevute dalle parrocchie
di San Vittore, San Piero in Bagno, Ruffio, Ponte Pietra
e San Mauro in Valle.

Piero in Bagno
San

Parrocchia di San Vittore di Cesena, domenica 13 maggio: Andrea Acquaviva, Emma Amaducci,
Lorenzo Baldini, Matteo Bernabini, Luca Broccoli, Matilde Cangini, Rebecca Cangini, Andrea
Casadei, Angelo Ceredi, Viola Ceredi, Ludovica Ciaburri, Nicole Fantini, Matilde Flamigni, Giada
Forlivesi, Nico Foschi, Matteo Gabellini, Alessia Giorgini, Sajomon Hysolakoj, Matteo Lanzo, Fi-
lippo Manuzzi, Federica Melchionda, Noemi Morigi, Isotta Partisani, Matilde Pertutti, Diletta Ri-
ceputi, Filippo Salvati, Mattia Sintuzzi, Elia Taioli, Chiara Zamagna. Catechiste: Debora e
Loredana. Parroco: don Enzo Vitali. (Fotostudioart)

Ruffio
Prima Comu-
nione a Ruffio
di Cesena, do-
menica 29
aprile: Alex
Margherita,
Parrocchia di San Piero in Bagno, domenica 13 maggio: Davide Gior-
Andrea Ambrogetti, Michelangelo Barchi, Eva Bartolini, Irene Batani, Ludovica Battistini, getti, Enrico
Matteo Beoni, Paolo Boban, Vittoria Bragagni, Martina Caiconti, Melissa Canestrini, Lux Fa r a b e g o l i ,
Carpegna, Andrea Castagnoli, Delia Commonara, Ilary Daffara, Lucia Damiani, Andrea Emma Fesani.
Fabbri, Nicole Giunti, Elisa Gregori, Emanuele Iavarone, Dea Mazzoli, Ilaria Mosconi, Mar- Parroco: don
tina Mosconi, Edoardo Petrini, Nicolò Portolani, Mia Sensi, Lara Silvani, Matilde Silvani, Agostino Tis-
Giovanni Zamboni. selli.
Catechiste: Grazia Renzetti, Lorenza Locatelli. Parroco: don Rudy Tonelli.

a
Ponte Pietr

auro in Valle
San M
Parrocchia di San Mauro in Valle, domenica 13 maggio. Fabio Ambrosini, Marco Arrigoni, Matteo
Ascanio, Leonardo Bagnoli, Nicola Baiardi, Nicolas Barbaro, Nicolò Bianchi, Thomas Boccali, Sara
Parrocchia di Ponte Pietra, domenica 20 maggio: Bolognesi, Beatrice Bracci, Lucia Bucci, Gianluca Calabrese, Sofia Cantagalli, Lorenzo Cassani, Fi-
da sinistra a destra, prima fila: Beatrice Valdinosi, Mattia Domenichini, Federico lippo Ceccarelli, Luca De Noni, Emanuele Faeti, Marta Forti, Chiara Galbucci, Marta Gallinucci,
Verducci, Matteo Foschi, Giada Princiotto. Seconda fila: Lorenzo Domeniconi, Gian- Giacomo Lucchi, Gioia Lucchi, Filippo Manca, Arianna Moretti, Alessandro Patriciello, Matteo Pe-
maria Zani, Benedetta Brighi. Terza fila: Tommaso Bertozzi, Alice Cappelli, Cate- rini, Andrea Santoro, Caterina Santoro, Matteo Spampinato, Venturi Cesare, Nicole Zanotti.
rina Urbini. Catechiste: Alessia, Francesco, Selenia, Martina, Maria e Franca. Parroco: don Guido Rossi.
Catechiste: Daniela De Felice, Serena Valdinoci. Parroco: padre Giovanni Bianchi. Foto: gammacolor

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
Cesena Giovedì 14 giugno 2018 9

La città si prepara ad accogliere la tradizionale fiera che dal 21 al 24 giugno animerà le vie del centro storico A“Origami”
sviluppano le “Vie della magia” con
■ Premio Fidapa
FOTO ARCHIVIO
PIER GIORGIO MARINI bottegai, musici e cartomanti. Qui il 23
giugno dalle 18 la Confraternita della
Fenice racconta le storie delle “Streghe ad
San Zvan”. In via Verzaglia giovani artisti
espongono la loro arte per mostrare come
per diventare grandi
la materia, con la fantasia, si trasforma in Assegnato alla start up
oggetti unici e originali.
Il chiostro dell’ex Roverella torna ad aprire con il contributo di Credito
le sue porte con “Cortili aperti”: tre cooperativo romagnolo
giornate gratuite di musica, iniziative per
bambini e una mostra. Da segnalare qui il “Prima di essere un brand, il nostro vuole essere un
24 giugno alle 18 la presentazione del segno di amore verso i bambini e uno stile di vita
volume “Benvenuti a Pepiti House” con nei confronti della natura che ci accoglie. Le
Chicca Labruzzo e Raffaella Zavalloni e esperienze che la vita ci ha presentato hanno fatto
alle 20 le storie in lingua madre. Lontano di un’idea, una proposta concreta”. Così la giovane
dal fragore, il chiostro di San Francesco cesenate Maria Maddalena Falaschi, cofondatrice
ospita “Here we are”: rassegna di della start up “Origami”, descrive lo spirito e le
proiezioni ed eventi dedicati a storie di motivazioni che hanno dato vita alla linea di

Tradizione e magia migranti in occasione della Giornata del


rifugiato. Sempre al chiostro, il “Teatro
delle lune” mette in scena il 22 giugno alle
9,30 lo spettacolo “La festa di San
’abbigliamento che fa bene al bimbo’ - di cui
curano il design e la rete di vendita - di capi di
vestiario per bambini 0-2 anni, realizzati con fibra
di latte e cotone organico.

Anche questo è San Giovanni Giovanni” tratto dall’omonimo libro di


Paolo Turroni.
Tra gli eventi culturali, c’è anche “Poeti a
San Giovanni” il 21 giugno alle 21,15 con i
Termoregolatrice, idratante, frutto di un ciclo di
produzione ecosostenibile. Sono numerose le
proprietà della fibra di latte, ottenuta dalla
lavorazione della caseina e ’ingrediente’ principale
dei tessuti con cui sono realizzate tutine, body,

U
n zibaldone di voci, colori, profumi. contribuisce a sostenere una farmacia versi di Stefano Simoncelli e l’omaggio a
Dal 21 giugno, giorno del solstizio solidale in Venezuela (vedi articolo a pag. Dino Pieri, con letture e intervento di piccole camiciole. Tutte in formato ’mini’. Perché è
d’estate, alla domenica successiva il 18). Lungo corso Garibaldi e corso Maria Assunta Biondi; condurrà la serata proprio la pelle dei neonati a essere più delicata e
centro di Cesena si accende con la fiera di Mazzini ritornano gli stand della Gianfranco Lauretano. E poi “Cesena in bisognosa di attenzione. E in particolare, i bimbi
San Giovanni, la cui origine affonda nei Campionaria, mentre piazza Aguselli coro” organizzata dalla corale Alio Modo nati prematuri.
tempi dei tempi. Tra le 300 bancarelle ospita il Villaggio Andino con cucina e Canticum nella chiesa dell’Osservanza il È proprio alla start up “Origami” - e allo spirito di
protagonisti i simboli peculiari della festa musica del Sud America. Oltre alle 23 giugno alle 21, con l’esibizione intraprendenza con attenzione al sociale che le tre
dedicata al santo patrono della città: il bancarelle, in viale Mazzoni si trovano il dell’Ensemble vocale femminile “Kastalia” fondatrici hanno dimostrato - che la sezione
fischietto di zucchero rosso a forma di Food truck, i prodotti tipici e gli artigiani di Arezzo e il coro polifonico “Jubilate Deo” cesenate della Fidapa (Federazione italiana donne
oca, l’odorosa lavanda e le trecce d’aglio. creativi. Confermata nelle piazze Bufalini di Rimini. E come sempre nelle calde notti arti e professioni, 11mila socie in Italia distribuite
Non manca quest’anno qualche novità. e Almerici la “Piazza della birra” con di San Giovanni ogni piazzetta e corte si nelle 300 sezioni) ha destinato l’annuale Premio,
La rinnovata piazza della Libertà ospita il un’offerta più ricca e varia. Le giostre del anima di iniziative e spettacoli, offrendo la consistente in 1.000 euro messi a disposizione
Salone d’estate e dell’auto e il punto luna park restano da piazza San possibilità ai cittadini e turisti di scoprire dalla banca di Credito Cooperativo Romagnolo e
ristoro solidale “Il pesce fa bene...ficenza”: Domenico a via del Tunnel. anche gli angoli più celati di Cesena. consegnato sabato 9 giugno in un partecipato
degustando il menù di pesce si In piazza Amendola e nei vicoli vicini si Francesca Siroli incontro nella sala “Eligio Cacciaguerra” della
banca Ccr, in viale Bovio a Cesena.
Il premio verrà devoluto a “Vivere onlus”,
coordinamento nazionale delle associazioni per la
Neonatologia: nato circa venti anni fa, ora ha 43
ex voto contemporaneo in una mostra permanente. È Oltre alla serie delle formelle votive in terracotta a suo tempo sedi nazionali e mette in rete le famiglie che vivono
L ’ quella che sarà inaugurata venerdì 15 giugno alle
17,30 all’interno del Monastero di Santa Maria del Monte di
destinate al monastero benedettino dallo scultore cesenate
Ilario Fioravanti (1922-2012), figurano nella galleria dell’ex
l’esperienza di una nascita prematura, con la
missione di ’essere cura’ accanto ai genitori,
Cesena: la Galleria dell’Ex Voto d’Artista. Voto d’Artista le tavole di noti artisti attivi a Cesena e in operatori, associazioni, con delicatezza e forti delle
La nascita della galleria, unica nel suo genere in Italia, fa ambito romagnolo: Barbara Antonelli, Gino Balena, Silvano testimonianze dirette. “Per un bambino nato
seguito alla donazione delle opere che hanno costituito la Barducci, Nevio Bedeschi, Giancarlo Bugli, Luciano Cantoni, prematuro, di poco peso, essere vestito è
importante - è intervenuta la vicepresidente
AL MONTE prima mostra di Ex Voto contemporanei allestita un anno fa
nel chiostro piccolo del monastero (nella foto), promossa
Roberto Casadio, Alessandro Casetti, Fabio Castellani, Daniele
Degli Angeli, Enrico Guidi, Amissao Lima, Pietro Lenzini, nazionale Monica Ceccatelli - perché gli dà dei
LA GALLERIA dalla Società Amici del Monte e curata dal critico d’arte Leonardo Lucchi, Tommaso Magalotti, Miria Malandri, confini, non fa disperdere energie che sono così
tutte rivolte a prendere un poco di peso, giorno
Orlando Piraccini, con l’obiettivo di contribuire alla Adriano Maraldi, Anna Maria Nanni, Luciano Navacchia,
DELL’EX VOTO promozione e valorizzazione della straordinaria raccolta di Luciano Paganelli, Carlo Panzavolta, Ugo Pasini, Osvaldo dopo giorno. Con la donazione cercheremo di
mettere a frutto questo”.
D’ARTISTA tavole votive antiche conservata all’interno dell’Abbazia. Piraccini, Massimo Pulini, Gregorio Ravaioli, Decio Zoffoli. Sabrina Lucchi
Cesena Giovedì 14 giugno 2018 11

LA TESTIMONIANZA DI UN CONFRATELLO SACERDOTE A DIECI ANNI DALLA MORTE


P
er la mia lunga esperienza
sacerdotale fuori Diocesi - Bilancio ok
prima in Germania e Belgio
e poi a Roma - non ho avuto “Apriva visioni al mondo del lavoro e alla giustizia sociale” Gruppo Amadori
occasione di conoscere e seguire
la persona e le attività di don
Piero Morigi se non negli anni
Il ricordo ammirato per don Piero Morigi Crescono fatturato
seguenti, una volta rientrato in non pochi rapporti personali, senza diocesana, delle mondo del lavoro e alla e margine operativo
Diocesi. Ma debbo dire che già a comunque coinvolgermi nella sua prospettive giustizia sociale.
Roma avevo saputo di lui, anzi che attività di pastorale sociale. Quando immediate e Ho poi constatato quanto il madori ha presentato i dati di bilancio
l’ho incontrato per fargli una visita
in un ospedale romano ove era
poi il vescovo Lino Garavaglia, in
seguito alla rinuncia di don Piero
future della
formazione
suo lavoro avesse inciso
nella mentalità e attività dei
A dell’esercizio 2017. Lo scorso anno il
Gruppo ha ottenuto risultati positivi, che
temporaneamente ricoverato per la per l’aumentato grado della sociale e suoi collaboratori e dei tanti confermano Amadori ai vertici del settore
sua malattia neurodegenerativa. malattia, mi propose di succedergli, dell’impegno amici di allora che ne hanno avicolo e, più in generale, del comparto
Ricordo inoltre che monsignor mi sono sentito nella necessità di socio-politico. mantenuto vivo il ricordo e agroalimentare italiano. Il fatturato
Fernando Charrier, allora delegato andare subito a trovarlo a Forlì e di Non potevo presente il suo complessivo ha raggiunto i 1.208 milioni di
nazionale per la pastorale del parlare a lungo con lui del suo avere una migliore illustrazione di insegnamento con sincera euro (+3,6 per cento rispetto al 2016).
lavoro e dei problemi sociali, me ne intenso e appassionato lavoro quanto mi si presentava di fronte, sensibilità ai problemi e alle All’aumento del fatturato si è aggiunta la
aveva parlato in termini elogiativi. sociale svolto per tanti anni in costatando anche in Diocesi la urgenze sociali della nostra crescita del margine operativo lordo, pari a
E a preposito di quella visita in Diocesi. E mi parlò del gruppo medesima vicinanza, anzi la comunità diocesana e 103 milioni di euro (+24 per cento). I risultati
ospedale ebbi modo di constatare lavoratori, della Scuola di Dottrina interdipendenza tra esigenze e società civile. sono legati anche all’importante piano di
che nella sua camerata (se ricordo Sociale dandomene le dispense suggestioni della Dottrina Sociale Concludendo, ritengo che investimenti sostenuto dal 2015 al 2017:
bene c’erano sei degenti) lui si era dispiaciuto della sua chiusura e della Chiesa e pastorale delle uno sviluppo sempre più Amadori negli ultimi tre anni ha investito 170
guadagnato simpatia e stima degli aggiunse utili indicazioni sulle migrazioni da cui provenivo dagli profondo e vasto della milioni di euro, per cogliere tutte le
altri ammalati avendo stabilito con collaborazioni che avrei potuto anni giovanili del mio sacerdozio. pastorale sociale in Diocesi opportunità di crescita in un mercato in
loro un rapporto di amicizia avere. Mi confidò anche il suo Ricordo don Piero anche quando sia la giusta testimonianza e grande evoluzione. Il nuovo piano industriale
soldale senza troppa attenzione rammarico per essere obbligato partecipava agli incontri diocesani il vero ricordo di un amico e prevede investimenti per ulteriori 200 milioni
alla sua Sla. dalla malattia a lasciare questo suo del clero e interveniva dalla sua maestro come don Piero di euro fino al 2022 destinati allo sviluppo di
Rientrato in Diocesi, come lungo servizio, delle difficoltà carrozzina cui era costretto per Morigi. nuove filiere produttive e al consolidamento
accennato, ho poi avuto con lui incontrate nell’animazione aprire visioni e sensibilità al don Silvano Ridolfi di quelle esistenti.

Nato aVilla Chiaviche su iniziativa dell’allora parroco don Marino Budelacci. Martedì
19 giugno alle 17 la Messa celebrata dal vescovo Douglas e un momento di festa

PUNTO ANZIANI
Quindici anni di condivisione,
attività e attenzione
I
membri della Associazione di Volontariato San Giuseppe Nato come gruppo di preghiera, il gruppo si riuniva tutti i questo è farsi prossimo a tutti i partecipanti al Punto
onlus martedì 19 giugno festeggiano i 15 anni dalla lunedì pomeriggio e per oltre trent’anni proprio il Anziani.
apertura del Punto Anziani a Villa Chiaviche di Cesena. momento di preghiera ha costituito il cardine attorno al Chi si avvicina occasionalmente al Punto Anziani e
Nei locali della parrocchia di San Giuseppe Artigiano in Villa quale ruotavano le iniziative di volontariato di questo partecipa alle attività in qualche ritaglio di tempo, si
Chiaviche alle 17 il vescovo Douglas celebrerà la Messa. gruppo di persone. Ogni lunedì questo momento di rende subito conto dell’attenzione e benevolenza che le
A seguire un momento di festa tra tutti i volontari, gli spiritualità si concludeva con l’organizzare attività che, volontarie riservano agli ospiti e della gioia che da questi
operatori Asp Cesena Valle del Savio che hanno collaborato in così, ne diventano la naturale conseguenza: l’umile lavoro ne scaturisce quale risposta sincera. Per questo tutti
questi anni e tutti i partecipanti del Punto Anziani, con di pulizia degli ambienti della comunità parrocchiale, cercano di mettere entusiasmo e impegno nelle attività
musica dal vivo, presentazione del libro/racconto delle l’orecchio e lo sguardo attento ai bisogni del prossimo, al proposte, dalla ginnastica dolce che ha dato tanti frutti
attività svolte in questi 15 anni, premiazione dei nonni vicino di casa, alla persona sola o solitaria, anziana o positivi, ai momenti di musica e canto, che suscitano
“fedelissimi” e cena. ammalata, che da qualche giorno non si incontrava più sempre allegria.
Il Punto Anziani è stato aperto per l’intraprendenza di don nelle vie del quartiere. La festa che si terrà per celebrare l’anniversario nel
Marino Budelacci, parroco di San Giuseppe Artigiano in Villa L’invito di don Marino a fondare il Punto Anziani trova 15esimo anno dalla fondazione del Punto Anziani di Villa
Chiaviche, e grazie al coinvolgimento del Comune di Cesena, terreno fecondo in questo gruppo di persone che in questi Chiaviche vuole rendere testimonianza del prezioso
che prosegue tutt’oggi nella collaborazione con Asp Distretto 15 anni, e ancora oggi, sono il cuore e le braccia di questa lavoro di questo gruppo di volontari e volontarie, che nel
di Cesena Valle Savio. realtà. corso degli anni ha rinnovato la propria adesione
Sin dagli anni ’80 don Marino aveva dedicato la prima Le volontarie del Punto Anziani di Villa Chiaviche si convinta, nonostante le difficoltà che lungo il percorso
giornata della Settimana parrocchiale alla “Festa degli dedicano in modo costante e diretto a questa attività, con non sono mancati, e ha permesso di diventare un punto
Anziani”: il ritrovarsi insieme e chiacchierare tra compaesani, entusiasmo, mettendo a disposizione il tempo e la fermo per molte famiglie, un momento atteso e
trovare preparata una merenda dolce da condividere, pazienza necessari per accogliere circa trenta persone desiderato.
ascoltare qualche canzone strimpellata dai ragazzi dei gruppi anziane nei due pomeriggi settimanali di apertura. Tanta Questo momento di festa è dedicato a tutte le persone
di comunità, faceva trascorrere il pomeriggio piacevolmente. la disponibilità a mettersi in gioco partecipando alle varie che hanno accettato la chiamata di mettersi al servizio
Con questa esperienza e sensibilità, prende forma l’idea di attività; tanta la cura e l’attenzione a rendere piacevole nel Punto Anziani e a tutti coloro che l’hanno partecipato
aprire a Villa Chiaviche un Punto Anziani con una frequenza l’incontro anche preparando merende da condividere con con grazia, pazienza e umiltà; a tutti coloro che sono
di incontri settimanale, costante e strutturata. Don Marino gli ospiti; aggiungendo anche la professionalità di ex riusciti a mettere in secondo piano i propri desideri
aveva già individuato il gruppetto di persone che poteva farsi infermieri che si rendono disponibili alla misurazione personali o le proprie esigenze divisive, per mettersi in
promotore e motore di questo progetto: il “gruppo Donne” della pressione e sempre tutto accompagnato da una ascolto e a disposizione l’uno dell’altro e così concorrere,
della parrocchia, che già svolgeva con diligenza e affidabilità buona dose di allegria, sorrisi, da tanto ascolto e buone insieme, alla realizzazione di un bene più grande, tesoro
lavori di pulizia e abbellimento degli ambienti parrocchiali. parole che aiutano a rendere lievi le ore trascorse insieme: prezioso per tutti.

RINGRAZIAMENTO PARTECIPAZIONE
Posa prima pietra| Caserma dei Carabinieri, si parte
Il presidente cene carico e provando a risolverlo”.
Dopo i saluti del della Legione Emilia Ro-
Rosauro Amadori magna dell’Arma, il generale di divisione
e il Consiglio diocesano Adolfo Fischione, e quelli del colonnello
Luca Politi, comandante provinciale, il ve-
dell’Azione Cattolica scovo Douglas ha impartito la benedizione.
si stringono Mentre il picchetto d’onore scattava sull’at-
all’amico tenti, il presule ha rivolto anche una pre-
ghiera perché tutto si svolga nel rispetto
e già presidente diocesano delle persone che opereranno nell’area e
Gilberto Zoffoli per il bene di tutti. (Fotoservizio Sandra e
per la morte Urbano Cesena)
della cara mamma

La famiglia, commossa,
“CON LA PRIMA PIETRA CHE POSEREMO OGGI, LA CITTÀ DI
ringrazia parenti e amici IRMA CESENA POTRÀ VEDER REALIZZATO – ENTRO LA PRIMAVERA
per l’affettuosa GARAVINI 2019 – UN EDIFICIO DI OLTRE 3000 METRI QUADRATI (3273
partecipazione al lutto per l’esattezza) del costo di 5.500.000 euro, in grado di ospi-
tare l’attività e gli alloggi di servizio della Compagnia dei Carabi-
per la morte di nieri di Cesena”. Così si è espresso il sindaco di Cesena, Paolo
Lucchi, martedì mattina durante la cerimonia per la posa della
URBANO prima pietra della nuova caserma dei Carabinieri. “Grazie a que-
CAMPANA sto – ha proseguito - risolveremo definitivamente un problema
che sin da troppi anni pesa sull’attività dell’Arma della nostra
città, che come comunità abbiamo voluto far nostro, prendendo-
12 Giovedì 14 giugno 2018 Cesenatico

Polizia municipale | Inaugurati nuovi mezzi San Giacomo


I Lunedì culturali
a parrocchia di San Giacomo di

L Cesenatico ha reso noto il programma


della rassegna dei “Lunedì culturali”,
giunta quest’anno alla ventiduesima
edizione. Il tema di fondo, “Educare alla vita
buona del Vangelo nella cura degli affetti e CHIESA DI SAN GIACOMO
(FOTO MAURIZIO FRANZOSI)
delle relazioni”, è quello degli orientamenti
pastorali che la Conferenza episcopale
italiana sta proponendo per il decennio 2010- tempo”. In data da definirsi,
2020. l’incontro con Gioia Bartali,
Gli appuntamenti si svolgeranno alle 21,15 al nipote del grande Gino Bartali,
Palazzo del turismo di Cesenatico (viale sul tema “Il bene si fa, ma non
Roma 112). La prima serata in programma è si dice.”
L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE E IL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE EDOARDO quella di lunedì 9 luglio. Vittoria Sanese, I lunedì culturali sono
TURCI HANNO INAUGURATO SABATO 9 GIUGNO DUE NUOVI MEZZI IN DOTAZIONE ALLA PM DI psicologa della famiglia, e Fabia Ferrari, realizzati grazie al sostegno di
CESENATICO. Si tratta di due monovolumi Dacia Dokker con motori a diesel, prima consegna di formatrice, interverranno sul tema “Gli affetti RomagnaBanca Credito
quattro veicoli finanziati a fine 2017, con un importo complessivo di 65 mila euro, finalizzati a rin- nel mondo dei giovani”. Lunedì 16 luglio don Cooperativo, ristorante Capo
novare il parco auto in dotazione alla polizia locale. Uno dei due mezzi in arrivo sarà attrezzato Giorgio Zannoni, studioso e docente di del Molo e tipografia Ad Novas.
come ufficio mobile per consentire di portare maggiori servizi nelle frazioni. Diritto canonico, parlerà di “Amoris Laetitia: L’evento ha il patrocinio del
“Abbiamo ritenuto che fosse importante rinnovare il parco mezzi ormai vetusto e bisognoso di con- famiglia rattoppata o rifondata?”. Lunedì 30 Comune di Cesenatico. Per
tinue spese manutentive - spiega il sindaco Matteo Gozzoli -. Si tratta di un investimento che mi- luglio il poeta Davide Rondoni dedicherà una info: 0547 80232 (parrocchia di
gliorerà le condizioni lavorative dei nostri agenti e che renderà migliore l’immagine del Corpo”. serata alle “Letture dalla poesia d’ogni San Giacomo).

Aumentano gli spazi per bambini e il numero di lettini e ombrelloni Giovanissimi


Le tariffe restano invariate rispetto allo
scorso anno. Il costo del biglietto intero ■ Wow Cesenatico
è di 16 euro per gli adulti e di 13 euro
per bambini fino a 11 anni. Le star del web in città
Riconfermata la formula delle giornate
speciali dedicate alla famiglia. Ogni
martedì sarà il “Baby day”: per ogni
adulto pagante il biglietto intero, un
bambino tra i 5 e gli 11 anni entra
gratis. Il sabato sarà nel segno del
“Family day” con tariffe di 10 euro per
gli adulti e di euro 7 per i bambini.
Sempre gratuito l’ingresso fino ai
quattro anni di età. Per quanto riguarda
gli abbonamenti, quelli con ingresso Una rassegna tutta dedicata agli idoli dei
tutti i giorni della settimana costano 60 giovanissimi si terrà dal 16 al 24 giugno a
euro per gli adulti e 50 euro per i Cesenatico. “Wow” - questo il nome della rassegna
bambini, quelli che vanno dal lunedì al - rappresenta il primo esperimento di

Riparte l’estate di Atlantica venerdì costano 40 euro per gli adulti e


30 euro per i bambini. Agli abbonati
sarà riservato l’ingresso a partire dalle
9,30 anziché dalle 10, garantendo una
aggregazione e di promozione turistica dedicato ai
fenomeni digitali delle nuove generazioni.
Youtubers e star del web incontreranno per una
settimana i loro fan con una serie di eventi a

Obiettivo sport e famiglie corsia preferenziale per accedere a


ombrelloni e lettini.
Riconfermata la collaborazione con le
strutture ricettive del territorio per la
valorizzazione dei pacchetti vacanza
accesso gratuito. Media partner dell’iniziativa è
l’emittente Radio Bruno. Si parte sabato 16 giugno
con i “Me contro te” (nella foto) alle 16 in piazza
Andrea Costa. Domenica 17 sarà la volta di
LaSabriGamer alle 15 in piazza Spose dei marinai.
ripartita l’estate di Atlantica, il scivoli, fontane e piscine dal fondale dedicati ai turisti.

È parco acquatico di Cesenatico.


Resterà aperto fino al prossimo 2
settembre tutti i giorni dalle 10 alle 19.
basso. Aumenta anche la dotazione di
lettini e ombrelloni.
“Il nostro è un parco per bambini e
Il parco, la cui mascotte è una
gigantesca balena collocata all’ingresso
principale, ha aperto i battenti
Il 18 si terrà il “Jack Nobile show” alle 21 in piazza
Michelangelo. Il 19 e il 20 giugno si terranno foto
e video contest sulle spiagge di Cesenatico.
Giovedì 21 alle 16 è previsto il firmacopie di “Kessy
Tanti alla festa di apertura che si è famiglie - ha detto il direttore Denis nell’estate del 1988. Dal 2016 è gestito e Mely” in piazza Marconi. La sera di venerdì 22 al
svolta sabato 9 giugno, trasmessa in Romani -. Rivolgiamo una particolare da “Atlantica Cesenatico srl”, società Palazzo del turismo sarà proiettato il film “Game
diretta su Radio Gamma, media attenzione ai centri estivi e ai gruppi nata dall’unione di Around Sport, Therapy” e saranno premiati i vincitori dei contest.
partner del parco. parrocchiali proponendo loro tariffe Piscinae Forlì e Zadina srl. Attualmente, Sabato 23 alle 16 farà tappa in piazza Andrea
Luca Brandolini, presidente della agevolate”. fra attività dirette e indirette, il parco dà Costa il “DoubleTap tour”. Grande attesa per
società “Atlantica Cesenatico srl”, al Per giovani e adulti, nell’estate 2018 si lavoro a circa sessanta persone. Sono l’ospite della giornata di chiusura di “Wow”.
terzo anno di gestione, ha spiegato che punterà molto sul fitness. Saranno state stipulate convenzioni con le Domenica 24 giugno in piazza Costa dalle 15 ci
la principale novità della stagione attivati corsi settimanali gratuiti di scuole del territorio per stage e progetti sarà il cantante Riki. In meno di due anni, dopo la
riguarda la predisposizione di maggiori Zumba e “Stretch & tone” con personal di alternanza scuola-lavoro. vittoria ad “Amici”, ha collezionato vari dischi di
spazi dedicati ai più piccoli con mini trainer qualificati. Matteo Venturi platino e il sold out in tutte le date del suo tour.

Molo di Levante Madonnina Sala e Villamarina Firma in Prefettura


FOTO MAURIZIO FRANZOSI
Donato Telecamere
un nuovo gioco per la sicurezza
alla materna
F
irmato lo scorso 8 giugno
in Prefettura a Forlì dal
n “quadrifoglio a molla” è stato sindaco di Cesenatico
U donato nei giorni scorsi alla
scuola dell’infanzia “la Vela”
Matteo Gozzoli e dal prefetto di Forlì-Cesena Fulvio Rocco de
Marinis il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”. Al
dall’associazione culturale Gan Eden
e dal Comitato di zona Madonnina-
Piedibus e bicibus centro del documento, l’istallazione e il potenziamento di
sistemi di videosorveglianza nei punti sensibili della città: il
Pregando il rosario Santa Teresa. La donazione del gioco Scuole in festa palazzo municipale, la sede della Polizia locale, il posto estivo
è stata possibile grazie al ricavato della Polizia di Stato, il parcheggio di largo San Giacomo, il
all’alba sugli scogli del concerto di beneficenza “Music on l’ultimo giorno di scuola i piazzale della Rocca e i Giardini al mare. Saranno installate

a fede non va in vacanza. Ogni


for children” ideato e curato dal
maestro Karsten Braghittoni,
C bambini del polo scolastico di
Villamarina e della scuola primaria di
nuove telecamere in tutta la fascia del lungomare da viale
Carducci fino alla frazione di Villamarina. Altro punto nodale
L giovedì mattina, nei mesi di
giugno, luglio e agosto, i fratelli
affiancato nell’esibizione dai
musicisti di Gan Eden e dal coro
Sala hanno concluso il progetto annuale
"piedibus e bicibus" con una grande
sarà via Cesenatico, la principale strada in entrata e in uscita
dal centro di Cesenatico, che vedrà l’installazione di
di san Francesco di Cesenatico polifonico “Ad Novas” diretto da festa. A Villamarina (foto), presente telecamere lungo la dorsale fino a Villalta e Bagnarola. Un
guideranno la recita del rosario, Monica Poletti, tenutosi nella l’assessore all’ambiente Valentina secondo progetto, ancora in fase di sviluppo, prevede
accompagnando i bagnanti in un parrocchia di Santa Maria Goretti lo Montalti, i bambini hanno ricevuto un interventi nelle frazioni del forese e nella zona di Ponente. I
suggestivo momento di scorso 24 marzo. premio per l’impegno alla mobilità finanziamenti per la videosorveglianza stanziati dal Comune
preghiera. L’idea si è concretizzata grazie a sostenibile. A Sala, dopo un giro in ammonano a 400 mila euro. I lavori, già partiti, proseguiranno
Il ritrovo è di buon mattino, alle RomagnaBanca, a don Sauro tandem, è avvenuta la consegna degli nelle prossime settimane. Oltre all’istallazione delle
6,30, sugli scogli del molo di Bagnoli, parroco di Santa Maria attestati di partecipazione al progetto da videocamere si sta procedendo con la stesura di cavi in fibra
Levante, non lontano dalla Goretti, alla Cesenatico servizi srl e parte della dirigente scolastica Loredana ottica, indispensabili per rendere efficienti le apparecchiature.
Gurdia costiera. alle attività del quartiere. Aldini e del Comitato genitori.
Valle del Rubicone Giovedì 14 giugno 2018 13

Appuntamenti nelle vie, nelle piazze e nei parchi cittadini dal 21 giugno al 30 settembre
“Estate a Gambettola”, tornano le serate all’aperto
renderanno il via giovedì 21 giugno al 30 settembre con il Ravenna (gestore del teatro comunale di

P
BIG STRAZZ BAND (FOTO ARCHIVIO MARIO GAMBETTOLA)
con la Festa della musica Arci, presso Festival internaziona- Gambettola), Idea Coop, il Consorzio revi-
l’ex macello in via Roma, gli eventi di le dei burattini e delle sioni cesenate, il corpo bandistico “Città di
“Estate a Gambettola 2018”, organizzati figure “Arrivano dal Gambettola”, “il Pedale” polisportiva gam-
dalle associazioni gambettolesi in colla- Mare”), cinema (mar- bettolese e l’Hobby Bike club Mtb.
borazione con l’Amministrazione comu- tedì 10, 24 e 31 luglio) Nuove le collaborazioni con “Aspasso” e la
nale. e sport all’aperto (do- “Fragola de Bosch”. Quest’ultima, situata
La novità di questa edizione è rappresen- menica 22 luglio e in via Sottorigossa 1321, sarà la location
tata dalla presenza del Cirque Bidon con lo domenica 30 settem- del Borgo Sonoro, la rassegna itinerante
spettacolo circense Entrez dans la dance, bre) e ogni genere di delle Terre del Rubicone con eventi musi-
che si svolgerà nel parco Fellini in via So- intrattenimento cali e degustazioni di prodotti tipici in luo-
prarigossa nelle serate di sabato 7, dome- (“Aria d’estate” mer- ghi suggestivi. “Aspasso”, nuovo gestore
nica 8, lunedì 10 e martedì 11 luglio con coledì 11, giovedì 12, venerdì 13 e sabato di eventi, distribuiti da giugno a settem- della Baita del parco Fellini in via Soprari-
inizio alle 21. 14 luglio; mercatini dei bambini venerdì bre, in programma nei parchi, nelle piaz- gossa, sarà protagonista mercoledì 1 ago-
In programma, concerti di musica rock 27 luglio e venerdì 3 agosto e GiochIdea il ze e nelle vie della cittadina, che divente- sto di “A suon di passatelli” con musica dal
(quello d’apertura del 21 giugno), jazz (do- 24, 25 e 26 agosto) per accontentare tutti i ranno luoghi di aggregazione e socializza- vivo e cibo romagnolo e, sabato 18 agosto,
menica 24 giugno, martedì 3 e lunedì 23 gusti di bambini, grandi e famiglie. zione”. Le associazioni che hanno offerto de “La notte taranta” con note e balli del
luglio), leggera (sabato 30 giugno) e ban- “Nonostante le difficoltà a reperire le ri- la loro collaborazione sono state: TreEses- Salento.
distica (venerdì 29 giugno, domenica 8 lu- sorse necessarie - fa sapere il sindaco Ro- santa, Amici della scuola e centro sociale Tutte le manifestazioni sono a ingresso
glio, sabato 28 luglio e domenica 5 ago- berto Sanulli - l’Amministrazione comu- “Antonio Ravaldini”, scuole di musica “Au- gratuito, a eccezione delle serate proposte
sto). Poi ancora teatro (mercoledì 27 giu- nale e le associazioni hanno dato vita a un gusto Oleandri” e “Risonanze d’arte”, il dal Cirque Bidon.
gno con burattini della tradizione e dal 25 cartellone che comprende una quarantina Miles Davis jazz club, il Teatro del Drago di Piero Spinosi

Confermato l’effetto deterrente, si intensificano i controlli sui recidivi Longiano


Piero Mussoni che ha garantito: “Non si
prevede nessuna programmazione di ■ Scuola di Balignano
investimento delle entrate derivanti da
multe perchè l’obiettivo è un altro, ovvero Ritirato un premio nazionale
migliorare la percezione di sicurezza nei
cittadini”.
Il sistema Velo Ok arriva dove le forze
umane non potrebbero. Se l’effetto
deterrente della pattuglia in strada con
telelaser sparisce non appena viene
abbandonata la postazione, la presenza
fissa delle colonnine fa aumentare la Bambini di Balignano sugli scudi al concorso
consapevolezza nel guidatore. Tanto è letterario nazionale “Valeria Di Fabrizio”,
vero che, ha detto il sindaco di Borghi, “in organizzato dal Comune di Torricella Peligna
un anno e mezzo sono state otto in tutto (Chieti) e rivolto alle scuole di tutta Italia. Il
NELLA FOTO : I SINDACI SABATTINI, VINCENZI, GIOVANNINI, MUSSONI, DANIELA DANIELE E le ore di servizio su strada nell’intero
PAOLO GOGLIO DI “NOI SICURI” E ALESSANDRO SCARPELLINI, COMANDANTE PM UNIONE premio è nato per rendere omaggio a Valeria (per
territorio dei cinque Comuni”. tutti Valery), bambina torricellana morta nel
“Distrazione a causa dell’uso del telefono 2015, che aveva la passione per la lettura e il

Unione Comuni e Velo Ok cellulare durante la guida e elevata


velocità - ha sottolinea il neo
comandante della Pm Alessandro
Scarpellini - sono la causa della quasi
disegno e il sogno di possedere una casa su un
albero, desiderio che la famiglia ha realizzato nel
2016. I concorrenti, circa mille, erano chiamati a
partecipare, da soli o in gruppo, con un testo

Al via la seconda fase totalità degli incidenti. I dati Istat 2016


segnalano un aumento del 9 per cento
dei feriti a seguito di incidente stradale e
del rapporto feriti/morti da 4,7 a 5,2 e
attestano che il 74 per cento degli
narrativo o con un disegno. La giuria ha vagliato
oltre 500 elaborati. La premiazione è avvenuta nei
giorni scorsi presso la pineta di Torricella Peligna,
nella “casetta di legno di Valery”. Buono il
piazzamento della scuola primaria “Oda Bersani”
Velo Ok fanno il loro lavoro Filippo Giovannini, ha coinciso con il incidenti si verifica in ambito urbano”.

I egregiamente. In un anno, nei cinque


comuni del Rubicone che li avevano
adottati in via sperimentale, le infrazioni
passaggio alla seconda fase che vedrà
ospitare l’autovelox acceso dentro le 26
colonnine arancioni distribuite tra
Questo l’anello debole della catena. Il
rischio, insomma, è dietro l’angolo e la
prevenzione è fondamentale. Di qui la
di Balignano. Ha vinto il premio giuria con il
disegno “La casa dei miei sogni dove nascono i
miei desideri” la studentessa Marisol Fantini e
hanno ricevuto la segnalazione di merito per la
sui punti monitorati sono state quasi due Sogliano al Rubicone, Borghi, collaborazione dell’Unione Rubicone sezione narrativa, con il testo “La statua
milioni in meno. Roncofreddo, Gatteo e Savignano. Mare con l’associazione “Noi sicuri” e la dell’amicizia”, gli alunni Chiara Donini, Emma
“Un risultato eclatante, dobbiamo Se finora i box ospitavano il misuratore di fondazione Asaps, a partire dalla Valentini, Edoardo Zamagni e Martina Zanelli, tutti
proseguire su questa strada”, ha velocità solo saltuariamente, da oggi lo campagna “Attenta-mente” che prevede frequentanti la classe quinta nel plesso scolastico
commentato Quintino Sabattini, sindaco strumento verrà attivato in maniera varie azioni, tra cui spettacoli educativi della frazione longianese. Nei giorni scorsi i
di Sogliano che sul suo territorio ha visto regolare, a rotazione, nelle 26 postazioni. realizzati in queste ultime settimane con i genitori dei premiati e l’insegnante Elisa Belletti
del tutto azzerate le infrazioni gravi. I benefici del sistema sono plurimi, ragazzi delle scuole primarie. Finora sono hanno accompagnato i ragazzi alla cerimonia di
La conferenza stampa di bilancio del hanno concordato i sindaci, primo fra stati quasi 400 i ragazzi coinvolti, ma a premiazione. Nella foto, gli studenti accolti con
progetto dell’Unione Rubicone e Mare, tutti l’assessore alla Pm dell’Unione settembre si riprenderà. cordialità dal sindaco di Torricella Peligna e dalla
presieduta dal sindaco di Savignano Rubicone Mare nonché sindaco di Borghi Mariaelena Forti mamma di Valery.

Santuario di Longiano | Fine Anno pastorale Montiano Gambettola


Alla celletta di Montenovo Santuario Consolata
Alla festa il vescovo
ltre cinquanta persone domenica 10 giugno a
O Montenovo per la Messa e la festa alla celletta votiva.
Da mezzo secolo la Madonna della celletta di Montenovo, al
e il superiore generale
chilometro 7 della Provinciale numero 9 Cesena-Montiano- ntra nel vivo la festa al santuario
Sogliano, vigila sui fedeli e sulla loro incolumità.
Negli anni Sessanta una grossa frana ha minacciato più
E della Consolata di Gambettola.
Sabato 16 giugno alle 18,30 ci sarà
volte di invadere la casa e la proprietà di Leopoldo la recita del rosario. Alle 19 la Messa
Gasperini (1919-1969). La famiglia Gasperini riferisce che presieduta da padre Stefano
la moglie di Leopoldo, Irma Fabbri (1908-1971), a fronte Camerlengo, superiore generale dei
del pericolo incalzante si raccomandò con fede alla Vergine. missionari della Consolata. Alle 21 la
Una notte - riferiscono - le apparve in sogno la Madonna processione, con partenza dal
che le disse di far "fare una celletta" nel punto della frana. sagrato della chiesa parrocchiale,
Emozionata, la signora Irma riferì il sogno all’intera lungo corso Mazzini, con l’immagine
famiglia. Nel 1966 venne eretta un’edicola votiva con della Madonna Consolata guidata
l’immagine della Madonna. Da allora la frana non si è più dal vescovo Douglas Regattieri e
mossa di un centimetro. La vicenda è stata raccontata dallo accompagnata dal corpo bandistico
CENTINAIA DI FEDELI DOMENICA 10 GIUGNO AL SANTUARIO DEL SANTISSIMO CROCIFISSO DI storico locale Giorgio Bolognesi nello stampato "La strada “Città di Gambettola”. Domenica 17
LONGIANO PER LA FESTA DI FINE ANNO PASTORALE. La Messa, presieduta da fra Mirko Monta- provinciale n. 9 Cesena-Montiano-Sogliano a 150 anni dalla giugno le Messe delle 7,30, 9,30
guti, guardiano del convento, è stata animata dagli scout del gruppo “Cesena 1”, che hanno con- sua esecuzione". (animata dalla corale “Antonio
cluso le attività dell’anno 2017-18. Durante la celebrazione sono stati ricordati i 60 anni di Da oltre mezzo secolo, una volta all’anno, viene celebrata Vivaldi” di Gambettola) e 18 saranno
professione religiosa di suor Antonia Andreana ed è stato salutato fra Gaetano Sulit (all’altare, una Messa con successivo momento conviviale, come è presiedute da padre Stefano
nella foto) che, dopo un anno coi frati minori conventuali di Longiano, a fine giugno tornerà nella avvenuto nei giorni scorsi, a cura del parroco don Domenico Camerlengo. Nelle tre serate
sua comunità precedente, quella dei francescani dell’Immacolata di Trieste. Al termine della Altieri, su invito della famiglia Gasperini. previste pesca di beneficenza,
Messa, la presentazione dei vari gruppi attivi in Santuario, il picnic e un pomeriggio di svago. (Mv) Giorgio Magnani gastronomia e buona musica.
14 Giovedì 14 giugno 2018 Valle del Savio

A Monte Calbano Si tratta di un allegro tuffo nel


passato, nel clima delle feste di
di Monte Castello) a proporre i sapori
caratteristici del suo territorio.
campagna e dei ritrovi nell’aia, una Il ritrovo è previsto in piazza alle
si riscoprono le aie rievocazione delle tradizioni e dei
sapori che hanno accompagnato le
10,30 per la registrazione e partenza
alle 11.
giornate di molti nonni. Alla sera al rientro è in programma lo
omenica 17 giugno si svolgerà la In nove chilometri di camminata lungo spettacolo musicale dei Margò 80 e la

D 10° edizione della "Magneda


Cuntadena", la passeggiata
enogastronomica promossa dalla Pro
sentieri ormai chiusi si incontreranno
sette aie, punti sosta ricchi di
attrazioni e sorprese.
consegna di un contributo dell’Avis di
Mercato Saraceno all’Avis di Visso.
Per info e prenotazioni, anche solo
Loco di Monte Castello alla scoperta In una delle aie sarà la Pro Loco di della cena serale, tel.:3387417818,
dei sentieri, delle aie, della tradizione Visso (Comune devastato dal montecastelloproloco@gmail.com.
rurale. terremoto e gemellata con la Pro Loco Al. Me.

In breve Netta la vittoria di“Sarsina Nostra”, con il 68 per cento dei voti
■ Calbano nell’arena plautina. Francesco
Romagnoli e SiAmo Sarsina si sono
Festa di Sant’Antonio complimentati con la nuova
amministrazione, ammettendo “una
sconfitta totale e completa” e
promettendo una “sana e leale
opposizione”. Il risultato complessivo per
Sarsina Nostra e le preferenze individuali
raccolte testimoniano sia
l’apprezzamento dei sarsinati per il
lavoro della precedente amministrazione
guidata da Luigino Mengaccini che la
stima per alcune new entry nella squadra
del governo comunale.
L’INCONTRO DI ENRICO CANGINI Il vicesindaco uscente Gianluca Suzzi
CON PAPA FRANCESCO IN OCCASIONE
DEL PELLEGRINAGGIO DIOCESANO (163 preferenze) e il capogruppo uscente
DELLO SCORSO 21 APRILE Michele Mingozzi (120) sono stati i più
Il grazioso e antichissimo borgo di Calbano si votati, a testimonianza

Un segno premonitore
riempirà di echi e suoni e vociare di gente dell’apprezzamento dei sarsinati per il
accorsa per la festa del patrono della chiesa, lavoro svolto. Suzzi dovrebbe
del 1657, Sant’Antonio Da Padova. Domenica nuovamente ricoprire l’incarico di
17 giugno alle 16 sarà celebrata la Messa dal vicesindaco e quanto agli assessori un
parroco don Renato Serra seguita dalla
processione con la reliquia del santo
portoghese. Nel borgo si continuerà col
rinfresco, accompagnato dalla musica dello
per il sindaco Cangini ruolo dovrebbe spettare ad Elsa Angela
Cangini (72 preferenze), unica donna
eletta nella lista vincente. Gli altri
consiglieri di Sarsina Nostra sono Manuel

G
storico impianto a valvole "Geloso". Calbano ià con la fascia tricolore sentirsi “in visita pastorale”, durante la Ruscelli (95), Filippo Collinelli (86),
vanta radici molto antiche, con gli Umbri e i all’incontro della diocesi di serie di incontri nelle frazioni nella Michele Mengaccini (67), Romano Rossi
Romani. Nel X secolo vede la costruzione del Cesena-Sarsina a Roma con recente campagna elettorale. Poi il (66) e Bartolomei Simone (60). Prima dei
castello rimasto pressochè intatto, con il papa Francesco in “conclave” dei cittadini l’ha premiato. non eletti, che quindi potrebbe
mastio adiacente all’oratorio e sul retro, rappresentanza del Comune di Sarsina, Dopo il netto successo di domenica subentrare nel caso di qualche nomina a
verso Montalto, i tre torrioni. A Calbano si un segno premonitore con la scorsa col 68% dei voti, i brindisi con assessore e rinuncia al ruolo di
rivivono ancora tempi lontani, grazie al benedizione papale. Il nuovo sindaco l’onorevole Jacopo Morrone della Lega e consigliere, è Maria Vittoria Cesaretti
calore ospitale e l’accoglienza genuina. Enrico Cangini ha sempre fatto con Luca Bartolini e Alice Buonguerrieri (48). Per la minoranza, oltre al candidato
Sembra di essere lontanissimi dalla città riferimento nei suoi interventi alle parole di Forza Italia, e i ringraziamenti a sindaco Francesco Romagnoli,
invece non vi si è che sopra. pronunciate dal Papa a Cesena, quel sostenitori e componenti la lista, il nuovo siederanno in Consiglio Francesco
Daniele Bosi “non balconate la vita” che spinge sindaco Enrico Cangini è al lavoro per Bravaccini (40 preferenze), Milva
all’impegno diretto, a metterci la faccia. E definire la squadra degli assessori. Il Ostolani (33) e Niccolò Rossi (33).

■ Mercato Saraceno
d’altra parte lui stesso ha dichiarato di primo Consiglio comunale si svolgerà Alberto Merendi

Si parla di mense
scolastiche
A un anno dall’affidamento del servizio
mensa a Camst, venerdì 15 giugno alle 17 a
La scuola attiva, tra formazione e professione
palazzo Dolcini si terrà un incontro pubblico i intitola “Una scuola l’istruzione, la formazione Daniela Corzani, la
con i genitori degli alunni che hanno
usufruito del servizio durante l’anno
scolastico, per valutare l’andamento.
S attiva: istruzione,
formazione e
professione” l’incontro che
e la professione dei giovani
del territorio dell’alta valle
del Savio.
professoressa Dea Campana
dirigente del liceo
scientifico “A. Righi”, la
Saranno presenti l’assessore Marika Gusman si terrà giovedì 14 giugno Interverranno Giuseppe professoressa Carla Para del
e il sindaco Monica Rossi, i referenti di alle 20,30 presso la sala Messina dirigente liceo “A. Righi” di Bagno di
Camst, e l’Ufficio scuola mostrerà i risultati Consiliare a San Piero in dell’Istituto comprensivo Romagna e la dottoressa
dell’indagine di gradimento. Bagno. “Manara Valgimigli” di Maura Ficcadenti
Al termine Camst offrirà un rinfresco a base Un’occasione per un Bagno di Romagna e responsale del servizi
di prodotti utilizzati nel menu delle scuole. confronto su temi quali Verghereto, la vicepreside Informagiovani di Cesena.
Radici&Futuro Giovedì 14 giugno 2018 15

LA ROMAGNA TRA MITI E TRADIZIONI. L’avvocato Roberto Rotondi frantuma il


mito di Zambutén, suo bisnonno. Nulla di miracoloso, ma sapienza nel saper
dosare i principi attivi della medicina ufficiale

Nulla di magico, niente di predestinato


ma solo scienza sovradosata
COLAZIONE TRA LE RIGHE
Q
uesta settimana devo confessarvi di avere un certo
pudore nel scrivere il pezzo consueto dedicato ai
miti di Romagna.
Chi ha la pazienza di leggermi si sarà accorto che ho
spinto non poco la figura di un guaritore molto attivo nei Racconto: Serena Menghi
paesi e nelle città romagnole: Zambutén, al secolo Luigi Foto: Denise Biondi
Rotondi. I suoi figli, poi, hanno esercitato la stessa attività Ricetta: Marika Lombardi
fino agli anni Sessanta del secolo scorso. Si trattava di
empirici erboristi che nelle piazze offrivano rimedi per i “L’hai visto anche tu? Mi ha fatto la lingua”.
più comuni mali e non millantavano mai di poter guarire
malattie complesse. Cercavano, è vero, di far crescere la
Durante la pausa caffè, in ufficio, appiccicare il
loro fama utilizzando piccole strategie, ma nulla di più.
naso alla finestra vicino alla scrivania.
In questi giorni poi, mi è ritornato alla mente ciò che don
Pietro Calvo (per tutti don Pierino) Montare a neve le nuvole e poi stendere il com-
conosciuto dai lettori del Corriere posto su cielo azzurro, con l’aiuto prezioso del
Cesenate per esserne stato attivo vento.
collaboratore negli anni Settanta del Bianco su bianco, tra l’erba alta e incolta, giocano
Novecento. Egli amava ripetermi: gioiose due orecchie.
“Lascia una parrocchia senza prete Un balzo, un salto, ma che fa?
vent’anni e quando ci tornerai troverai
solo superstizione”. Questo “L’ho visto - dice lei, la fantasia - l’ho visto! Quel
insegnamento l’ho custodito con gatto ti ha fatto la lingua!”.
grande cura tutti questi anni. Spesso IL BISNIPOTE DI ZAMBUTEN, L’AVVOCATO ROBERTO
l’ignoranza e la scarsità di mezzi ROTONDI, MOSTRA I PREPARATI “MIRACOLOSI”.
spingono le masse a voler credere più a NELLA FOTO A SINISTRA, SI PUÒ NOTARE
stravaganti incantatori che ai buoni
pastori. E noi poco ci possiamo fare.
CHE IN REALTÀ I PRINCIPI ATTIVI ERANO ACQUISTATI
IN UNA COMUNE FARMACEUTICA Lingue di gatto
Io, con l’aiuto di Roberto Rotondi, bis
nipote di Zambutén, proverò a dare il prontamente risponde: “I miei prozii erano molto
mio contributo per far leggere la storia astuti e non fecero altro che procurarsi i principi
fuori dal mito riportandola attivi dalla ‘Carlo Erba’ (nota ditta farmaceutica)
impietosamente alla cruda realtà spezzando, quindi, una che mettevano dentro ai famosi b’con (ostie contenenti
lancia per i buoni pastori. polveri). Preparavano loro la miscela con dosi di principio
Roberto Rotondi, stimato avvocato e figlio di Dioscoride attivo più che raddoppiate: ottenevano infatti preparati
medico (egli si laureò in medicina nel 1937 a Bologna), galenici identici a quelli reperibili nelle farmacie di allora a
non curante della mia meraviglia è un fiume in piena e prezzi più alti, perché era un professionista a prepararli, e
racconta la sua versione di come andarono le cose. con effetti immediati più blandi perché i dosaggi erano più
Roberto così esordisce: “Il mio bisnonno Luigi aveva la bassi”. Quando l’avvocato Rotondi finisce di parlare, mi
ricetta per non più di 15 rimedi che lui miscelava secondo rivolgo a lui dicendo: “Posso scrivere quello che lei mi ha
quello che aveva imparato dai frati di Bubano. Il fatto di appena detto? È conscio di distruggere un mito di
raccogliere le erbe a lume di candela fu solo una trovata Romagna?”. La risposta non tarda e non lascia dubbi: “Scriva
pubblicitaria: egli non conosceva e non realizzava nulla di tutto. In fondo anche i miei prozii quando preparavano i
miracoloso”. Rimango interdetto e chiedo: “Allora la fama miracolosi ritrovati si prendevano in giro”.
dei suoi figli che esercitarono per decenni da dove veniva? Direi che per questa settimana possiamo fermarci qui.
E le tante guarigioni procurate?”. Roberto Rotondi Diego Angeloni Ingredienti per 50 biscotti:

4 albumi
100 gr di farina integrale

Le cose dei nonni


La soluzione a “Le cose dei
nonni” della scorsa setti- Proverbio 70 gr di zucchero a velo
70 ml di olio di semi di girasole
mana è: e’ zug Soigh tor e sacch drett.
(il giogo, per una mucca). Solco storto, sacco dritto.
La soluzione esatta è stata data
per primo da Fausto Aguzzoni Questo detto è ineccepibile agro-
che vince il libro nomicamente. Quando nell’arare Procedimento:
“Te lo do io il barbone” il solco viene storto e il contadino
da ritirare in redazione, tenta di raddrizzarlo, anche per la Montare bene gli albumi e aggiungere lo zucchero
vergogna di essere considerato a velo.
via don Minzoni 47, Cesena.
“un da poc / uno che vale poco”, Unire poi la farina e l’olio mescolando delicata-
deve fare uno sforzo per cui il “ vo- mente.
Tra i partecipanti che hanno Con l’aiuto di un cucchiaio, mettere il comportato
dato la soluzione esatta, è mere” dell’aratro si pianta mag-
sulla teglia facendo delle palline e stendendole
stato sorteggiato Alfeo Zanotti: giormente nella terra, e così il non troppo spesse, ma neanche troppo sottili.
solco diventa più profondo e la
vince un vassoio di 10 bombo- Cuocere a 180 gradi per 8 minuti a forno ventilato.
I nostri lettori sono invitati a indovinare l’oggetto terra in quel punto, essendo più
loni della tradizione da ritirare Quando i bordi sono dorati i biscotti sono pronti.
della memoria. Che cosa è? La soluzione, rigorosa- lavorata, dà maggior grano.
presso la pasticceria “Caffè le A onor del vero il riferimento era
mente in dialetto, va comunicata alla redazione (re-
millevoglie”, all’aratura fatta con la forza delle Conservare la ricetta, perché sarà un ingrediente
dazione@corrierecesenate.it, tel. 0547 1938590).
viale Abruzzi 233 braccia e dei buoi e non alla mo- della prossima ricetta.
Primo premio: un libro.
angolo via Lazio derna aratura satellitare.
Premio a sorteggio fra tutti i partecipanti: un vassoio
a Cesena (zona stadio). D. A.
di bomboloni.

Ingredienti per 4 persone: 1 spicchio di aglio


L’azdora di Romagna 250 gr di penne integrali o con farina di ceci
4 carciofi
20 gr di grana grattugiato
sale
di Giusi Canducci 3 cucchiai di olio extravergine di oliva pepe

Penne Pulire bene i carciofi, lavarli sotto l’acqua corrente e tagliarli a


con carciofi fettine sottili. Per evitare che anneriscano, gettarli subito in una
padella con l’olio caldo e lo spicchio di aglio intero.
U na ricetta veloce e rustica, adatta alla tarda prima-
vera, quando il tempo a disposizione per cucinare
non era tantissimo. Ai tempi dei nostri nonni l’utilizzo
Far rosolare per qualche minuto a fuoco vivo, salare, pepare ed
eliminare lo spicchio d’aglio.
della farina integrale, o di farine fatte con i legumi, era Fare attenzione a non cuocere troppo: i carciofi devono rimanere
un’esigenza dettata da fattori puramente economici. croccanti, 5 minuti di cottura sono sufficienti.
Oggigiorno è una scelta salutista.
Quel che conta è che, con questo tipo di condimento, la Nel frattempo cuocere le penne in abbondante acqua salata, sco-
pasta integrale (o di farro o di ceci) rende il piatto più lare e far saltare in padella con i carciofi, condire con il parmi-
appetitoso. giano reggiano prima di servire.
16 Giovedì 14 giugno 2018 Vita della Chiesa

VESCOVI CILENI DAL PAPA


(FOTO VATICAN MEDIA)
Pedofilia.Bergoglio accetta Galindo, provinciale dei Mercedari in
Cile. Ha poi accettato la rinuncia al
Madrid, e ha nominato amministratore
apostolico “sede vacante et ad nutum
governo pastorale della diocesi di Sanctae Sedis” monsignor Jorge Enrique
le dimissioni di tre vescovi cileni Valparaíso, presentata da monsignor
Gonzalo Duarte García de Cortázar, e ha
Conchua Cayuqueo, vescovo ausiliare di
Santiago del Cile. Si tratta del primo
apa Francesco lunedì 11 giugno ha accettato la rinuncia di tre nominato amministratore apostolico provvedimento messo in atto dal Papa,
Pscandalo
vescovi cileni - a cominciare dal vescovo Barros, coinvolto nello
Karadima - e ha nominato altrettanti amministratori
“sede vacante et ad nutum Sanctae
Sedis” monsignor Pedro Mario Ossandón
dopo i quattro incontri in Vaticano con i
34 vescovi cileni, al termine del quale i
apostolici alla guida delle diocesi di Osorno, Puerto Montt e Buljevic, vescovo ausiliare di Santiago presuli avevano rimesso in blocco nelle
Valparaiso. Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale del Cile. Francesco, infine, ha accettato sue mani (tranne i 3 vescovi emeriti) la
dell’arcidiocesi di Puerto Montt, presentata da monsignor Cristián la rinuncia al governo pastorale della rinuncia al loro incarico dopo i casi di
Caro Cordero, e ha nominato amministratore apostolico “sede diocesi di Osorno, presentata da pedofilia che hanno coinvolto
vacante et ad nutum Sanctae Sedis” padre Ricardo Basilio Morales monsignor Juan de la Cruz Barros l’episcopato locale.

L’intervento all’Angelus di domenica scorsa (FOTO SIR) Ecumenismo


■ Francesco a Ginevra
Il Papa:“False accuse In visita il prossimo 21 giugno
IL PASTORE TVEIT E IL PAPA

veleno mortale” (FOTO SIR)

a malizia con cui in modo Da Francesco l’invito


“L premeditato si vuole distruggere
la buona fama dell’altro” è “un
veleno mortale”. Lo ha detto papa
a confessare
questo peccato
Francesco durante l’Angelus di domenica
10 giugno, al quale - secondo la “prima che si sviluppi “È una grande gioia che papa Francesco abbia
Gendarmeria vaticana - hanno e produca accettato il nostro invito a partecipare qui al
partecipato 20mila persone.
Il Papa ha spiegato il Vangelo del giorno. i suoi effetti malvagi” Consiglio ecumenico delle Chiese, a Ginevra, alle
celebrazioni per il nostro 70° anniversario”. Così il
“È fuori di sé”. Sono preoccupati i suoi pastore Olav Fykse-Tveit, segretario generale del
amici, i discepoli, ma anche la sua come dire, eterogeneo: Pietro è un risparmiano mezzi, vanno al centro e Consiglio ecumenico delle Chiese (Wcc),
famiglia. Gesù è circondato dalla folla, pescatore e, come sappiamo, a Pasqua lo dicono così: costui è posseduto da commenta in un’intervista all’agenzia Sir la visita
che va a cercarlo per ascoltare la sua voce, rinnegherà tre volte; Paolo è stato un Belzebul e scaccia di demoni per mezzo che papa Francesco farà al Consiglio mondiale
per chiedere una guarigione. E lui persecutore di cristiani, Matteo un del capo dei demoni”. In sostanza, dice il delle Chiese il prossimo 21 giugno. “Verrà nel
perdona i peccati, cena a casa di un esattore delle tasse per conto dei romani, vescovo di Roma, gli scribi accusano giorno in cui saremo riuniti con le nostre Chiese
pubblicano, non digiuna, non riposa il Tommaso un incredulo e la Maddalena Gesù di essere un indemoniato. Il membro per il nostro Comitato centrale”, spiega
sabato anzi proprio di sabato compie una una pubblica peccatrice. In più non si era “successo” di Gesù provoca invidia. “Dio Tveit, sottolineando che “è importante che venga
guarigione. Sì, è proprio “fuori”, come un mai sposato, molto strano per la ci liberi da questa terribile tentazione” ha in un momento in cui celebriamo i risultati che
balcone, diremmo noi oggi. Ecco allora tradizione del tempo, e aveva avuto screzi affermato Francesco. È “un veleno abbiamo raggiunto finora nella storia del Wcc,
che dalla Giudea arrivano gli scribi: la con le autorità religiose. Fuori di sé, mortale”, ha affermato il Papa, “la malizia lavorando insieme per l’unità e per portare i
situazione si fa davvero preoccupante. appunto. Eversivo, dunque, così ecco gli con cui in modo premeditato si vuole rapporti fra le Chiese al livello a cui sono oggi”. “Il
Marco nel suo Vangelo aveva già scribi che vengono inviati da distruggere la buona fama dell’altro”. Da Papa potrà vedere di persona quello che
raccontato cinque dispute sostenute da Gerusalemme in Galilea “dove la fama di Francesco, l’invito a confessare questo facciamo”, evidenzia il presidente del Wcc,
Gesù con i sacerdoti, i dottori della legge. Gesù cominciava a diffondersi, per peccato “prima che si sviluppi e produca i rilevando come “la sua presenza tra noi è anche un
Bisogna portare via Gesù perché “è fuori screditarlo agli occhi della gente” ha detto suoi effetti malvagi che sono inguaribili”, segno che esiste un unico movimento ecumenico
di sé”. Così anche per la famiglia, che papa Francesco, “per fare l’ufficio di perché “può capitare che una forte nel mondo, e che la Chiesa cattolica vi partecipa
resta fuori della casa, ma chiede che chiacchieroni, screditare l’altro, togliere invidia per la bontà e per le opere buone come protagonista, mettendo in evidenza le
venga portato da loro perché non sta l’autorità, questa cosa brutta”. E per dare di una persona possa spingere ad esperienze di unità vissute insieme, e le nuove
bene, ha lasciato la casa ed è forza alla loro missione, “arrivano con accusarla falsamente”. espressioni di quello che facciamo per lottare
accompagnato da un gruppo di amici, un’accusa precisa e terribile, questi non Fabio Zavattaro insieme per la giustizia e la pace, per il Vangelo
nel mondo”.
Attualità Giovedì 14 giugno 2018 17

Parla l’esperto Raffaele Marchetti (Luiss) dopo la stretta di mano fra Trump e Kim Vicenda Aquarius
FOTO AFP/SIR ■ “Il dovere
di accogliere”

FOTO SANDRA E URBANO (CESENA)

Parla il vescovo Douglas


“Rallegrarsi perché altri hanno accolto e noi

Esito non scontato no mi è sembrato davvero brutto”.


Amareggiato e deluso il vescovo di Cesena-
Sarsina Douglas Regattieri che all’indomani
della “risoluzione” della vicenda relativa ai
629 migranti lasciati a bordo della Aquarius
in attesa che si sciogliesse il nodo delle
trattative tra l’Italia e i Paesi europei, ha
espresso tutto il suo dispiacere per le
“Ci si aspetterebbe che gli Stati “Se il summit di Singapore strutturalmente asimmetrica: dichiarazioni del ministro dell’Interno
Uniti d’America e l’Europa importano più di quanto esportino, Matteo Salvini. “Abbiamo il dovere di
reagissero stringendo le fila, con non fosse stato favorevole praticamente nei confronti di tutti i accogliere perché si tratta di bambini, di
un’unica voce. Invece i legami si Paesi del G7. In particolare verso donne incinte e di famiglie che fuggono da
allentano e ciascuno si muove per per entrambi, Germania e Cina. Un Paese in conflitti e da situazioni di povertà”, ha
proprio conto. È paradossale, ma affanno economico, e soprattutto ammonito il vescovo martedì scorso, a
nella storia è spesso accaduto” non si sarebbe fatto”. politico, si mette sulla difensiva. margine della conferenza stampa in cui è
spiega Raffaele Marchetti, esperto Impone i dazi per rafforzare stato presentato il programma della Festa
in relazioni internazionali e Sul G7: l’industria nazionale. Laddove nel della famiglia diocesana, ammettendo
docente alla Luiss “Guido Carli”, passato si accettava questa tuttavia che dovrà essere compito
che tira le somme del G7 appena “Ciascuno si muove asimmetria, ora la situazione è più dell’Esecutivo appena insediatosi stabilire le
conclusosi e guarda a Singapore, complessa e si vogliono ridiscutere le modalità delle operazioni di accoglienza di
all’incontro tra Donald Trump per proprio conto” questioni. La scelta è di confrontarsi tutti coloro che chiedono asilo e ospitalità
(Usa) e Kim Jong-un (Nord Corea): con ciascun Paese per raddrizzare la all’Italia.
“Non è scontato che si arrivi a un bilancia negativa. Il vescovo Douglas si è detto
esito positivo”. particolarmente preoccupato per l’odierna
Il presidente del Consiglio italiano ha detto: “La Russia situazione politica italiana, reduce da una
Donald Trump ha prima chiesto di riammettere la dovrebbe rientrare nel G8. È nell’interesse di tutti”. Che crisi istituzionale che ha condizionato
Russia al G8, poi ha lasciato in anticipo i lavori per partita vuole giocare l’Italia e come stanno cambiando i persino l’andamento delle borse europee
volare a Singapore, infine ha ritirato l’appoggio al rapporti tra i Paesi occidentali? facendo balzare al massimo il valore dello
comunicato congiunto. Che messaggio è per l’Europa? In Italia abbiamo il governo più trumpista d’Europa. Il spread. “La situazione politica - ha
È evidente che ci troviamo davanti a una crisi profonda e M5S con meno intensità, ma la Lega fin dall’inizio. confessato - è espressione di ciò che vivono
preoccupante, perché arriva proprio nel momento in cui Questo governo è stato ben visto dall’amministrazione e di quello che pensano gli italiani. Essa
l’Occidente è in difficoltà nei confronti dei rivali americana e noi siamo la sponda migliore che Trump rispecchia le tendenza comune. È giusto che
strategici, su tutti la Cina. Ci si aspetterebbe che gli Stati possa avere in Europa. L’Italia ha avuto un danno chi ha ottenuto il maggior numero di
Uniti d’America e l’Europa reagissero stringendo le fila, economico considerevole dalle sanzioni alla Russia. A preferenze alle urne il 4 marzo scorso ora
con un’unica voce. Invece i legami si allentano e livello strategico converrebbe all’Europa riaprire un governi”. E ancora, sempre rivolgendosi ai
ciascuno si muove per proprio conto. È paradossale, ma tavolo, perché ci sono questioni comuni da gestire membri del Governo, ha aggiunto: “Chiesa e
nella storia è spesso accaduto. insieme - dal Medio Oriente all’energia - e perché se politica potranno trovarsi su un terreno
chiudiamo la porta la Russia andrà verso la Cina, come comune se metteranno al centro la dignità
Sembra che Trump preferisca una contrattazione già sta avvenendo. Tutto ciò non è nei nostri interessi. della persona, la libertà, la giustizia e i
diretta con i Paesi dell’Ue, piuttosto che un rapporto valori umani che tutti proclamano. Staremo
con un’organizzazione rappresentativa degli interessi Martedì scorso c’è stata la stretta di mano tra Donald a vedere come e se verranno attuati”.
comuni... Trump e Kim Jong-un a Singapore. Cosa ci si può Le parole del vescovo di Cesena-Sarsina
L’amministrazione statunitense vuole negoziare su vari aspettare? arrivano nelle stesse ore in cui la nave
tavoli. È lo stile tipico di Trump: un tira e molla con È un appuntamento che è stato programmato perché Aquarius viaggia verso il porto di Valencia
sorprese e gesti eclatanti, che sono utili a raggiungere entrambi possono avere un tornaconto. La Corea del dove arriverà tra sabato e domenica. La nave
l’obiettivo prefissato. Nord può spuntare un’apertura fondamentale per la si trova attualmente nelle acque del
propria economia, mentre gli Usa potrebbero gestire la Mediterraneo ed è “costantemente in
Come si spiega la decisione di Trump di imporre dazi crisi coreana indirizzandola verso la denuclearizzazione. contatto” con il coordinamento Imrcc di
commerciali all’Europa sull’importazione di alluminio Per Kim Jong-un è anche un motivo di prestigio, un Roma e monitorata dalle motovedette della
e acciaio? È stato questo uno dei temi più conflittuali punto d’arrivo al quale ha mirato da sempre: essere Guardia Costiera con personale sanitario a
del summit... protagonista del summit mondiale per eccellenza. bordo, pronto a fornire assistenza in caso di
Gli Stati Uniti hanno una bilancia commerciale Riccardo Benotti necessità.
Alessandro Notarnicola

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO
IN TERRA SANTA
Oo giorni, dal 16 al 23 novembre 2018
Presieduto dal nostro vescovo
monsignor Douglas Regaeri
Volo di linea da Bologna: trasferimento in pullman per l’aeroporto.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del
Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Pensione completa, ingressi, accompagnatore e guida, assicuraz. sanitaria e annullam. da 1.180 euro
18 Giovedì 14 giugno 2018 Solidarietà

Al via“Un caffè Ausl


Dialisi per turisti
FOTO MAURIZIO FRANZOSI

per il Venezuela” a Cesenatico

L’
estate è iniziata e il

“U
n caffè per il Venezuela”. È questo il nome litorale romagnolo si
dell’iniziativa che don Giorgio Bissoni, popola di turisti
sacerdote “fidei donum” per anni in forza arrivati da tutto il mondo per
alla missione diocesana di Carupano e ora in Italia, godersi il sole della Riviera. In
propone alle parrocchie. L’invito, già accolto dalla vista dell’aumento della popolazione, l’Ausl della Romagna ha
Zona pastorale del mare, è quello di predisporre nei DON BISSONI NELLA MISSIONE DI CARUPANO programmato alcuni potenziamenti estivi di personale e servizi.
bar e nei circoli parrocchiali un contenitore per la Tra i servizi aggiuntivi ai turisti è presente l’erogazione di dialisi.
raccolta di fondi. Rinunciare a un caffè non costa parrocchia natale di don Giorgio, quella di Nell’ambito di questa programmazione, all’ospedale “Marconi”
nulla. “Devolvere l’importo equivalente al Longiano, ha già attivato una raccolta di di Cesenatico (nella foto) i turni di dialisi per i turisti sono iniziati
Venezuela - fa sapere don Giorgio - permette di medicine. In luglio il missionario lo scorso 4 giugno e proseguiranno fino al 7 settembre prossimo.
sfamare una famiglia per un giorno. La moneta longianese tornerà in Venezuela per Le dialisi vengono effettuate dalle 19 alle 24, presso la sala del
venezuelana non ha alcun valore e l’inflazione è portare direttamente gli aiuti provenienti Centro dialisi utilizzata nel corso della giornata per i pazienti
alle stelle. Un euro equivale oggi a 2,5 milioni di dall’Italia. Per qualche tempo darà il residenti nel territorio. I turni sono strutturati nelle serate di
bolivar”. cambio al cesenate don Derno Giorgetti, lunedì, mercoledì e venerdì dal 4 fino al 24 giugno. Dal 25 giugno
La mensa diocesana di Carupano, con gli aiuti che attuale parroco di Playa Grande, a le sedute dialitiche saranno effettuate tutte le sere fino al sabato.
vengono da Cesena-Sarsina e dalle Pontificie opere Carupano. Le serate in cui verrà effettuato il servizio per turisti saranno 72
missionarie (Pom), offre già ogni giorno un pasto a Per informazioni su come aiutare la con una stima complessiva di oltre 550 sedute dialitiche
cinquecento persone. L’obiettivo dichiarato è di missione in Venezuela è possibile rivolgersi effettuate. In tutti i turni di dialisi, oltre agli infermieri del servizio
arrivare a mille pasti al giorno. all’Ufficio diocesano per la cooperazione di Nefrologia e Dialisi, sarà presente un medico nefrologo. Al
“La situazione del Venezuela è drammatica - dice il missionaria (uff.missionario@cesena- momento i turisti prenotati per il servizio nel territorio di
sacerdote -. Il primo dei problemi è la mancanza di sarsina.chiesacattolica.it). Cesena-Cesenatico sono oltre 140.
viveri. Il secondo è la carenza di medicinali”. La Mv

Appuntamento a Cesena dal 21 al 24 giugno nella rinnovata piazza della Libertà. Organizzano l’associazione Orizzonti onlus e la fondazione Romagna Solidale

Il pesce fa beneficenza per i poveri del Venezuela


D
a alcuni anni l’associazione Giorgetti e don Giorgio occasione offerta a
Orizzonti e la fondazione Bissoni. tutti per cenare con
Romagna Solidale sostengono la Desideriamo continuare ad ottimo pesce
popolazione del Venezuela dove ormai aiutare tanti amici pescato e cucinato
l’estrema povertà coinvolge gran parte venezuelani così dai pescatori della
delle persone, delle famiglie e, in drammaticamente provati cooperativa “Tra il
particolare, dei bambini che soffrono di per cui l’ottava edizione cielo e il mare” di
malnutrizione e rischiano di morire a dell’iniziativa “Il pesce fa Cesenatico e per
causa della gravissima carenza di beneficenza” sarà dedicata al aiutare
farmaci essenziali tra cui i principali sostegno di una farmacia concretamente
PASSATA EDIZIONE DELL’INIZIATIVA antibiotici. solidale che distribuisce tante persone
(FOTO ARCHIVIO)
L’interlocutore principale è farmaci essenziali in tutto il bisognose che
un’associazione no profit locale che si Paese ai bambini e alle vivono in Venezuela,
chiama Trabajo y Persona, che interviene con molte attività di tipo famiglie più povere”. lontane da noi
assistenziale e con la realizzazione di corsi di formazione professionale per Quest’anno lo stand del fisicamente, ma
tanti giovani che possono poi inserirsi nel mondo del lavoro e guardare con pesce sarà allestito nella vicine per l’amore
più speranza al futuro. piazza della Libertà appena che nutrono da
“Siamo collegati - spiegano gli organizzatori - con le iniziative promosse dalla riaperta dal 21 al 24 giugno, sempre per il popolo
Diocesi di Cesena-Sarsina che da anni sostiene in molti modi la Diocesi di con apertura dalle 19. italiano e per la
Carupano in cui sono presenti due missionari della nostra città, don Derno Si tratta di una grande nostra bella Italia.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Ancora un grave caso a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
di maltrattamento su anziani (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
L’ennesimo gravissimo episodio di (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
maltrattamento in una casa famiglia di
San Lazzaro di Savena, che ha portato
alla chiusura della struttura e all’arresto e più stringente, in tutto il territorio
del titolare, evidenzia l’urgenza di una regionale, le case famiglia. In morte di Pierre Carniti
migliore e più attenta regolazione Un provvedimento necessario e
nazionale e regionale, a tutela di tanti urgente per contrastare con “Oggi perdiamo un grande uomo e un il- sterà una straordinaria e impor-
anziani, disabili e soli, ai quali vanno decisione tutti i fenomeni di lustre sindacalista che ha contribuito a tante caratteristica della sua
garantiti servizi accoglienti e di qualità. maltrattamento e per tutelare i tanti fare della nostra Cisl una grande organiz- azione, grazie alla quale si arrivò
In Emilia Romagna, negli ultimi anni, si è operatori e le strutture per anziani zazione”. Sono le prime parole di cordo- alla stagione unitaria del sinda-
assistito a un incremento di soluzioni che lavorano con professionalità e glio del segretario generale della Cisl cato, facendo la storia e segnando
residenziali e di accoglienza per anziani, umanità. pensionati, Gigi Bonfanti, alla notizia l'immaginario collettivo della sto-
come le case famiglia, che non Considerato il livello di qualità della della morte di Pierre Carniti martedì 5 ria sindacale.
necessitano di autorizzazione al sanità e dei servizi socio sanitari giugno. Un uomo coraggioso, un innova-
funzionamento, ma di una semplice della nostra Regione, riteniamo che “Ciò che Carniti ha dato al sindacalismo tore, un intellettuale e un politico
comunicazione di avvio attività al casi come questi non si debbano più prima e alla politica poi è indubbiamente appassionato, convinto fino alla
Comune di riferimento. ripetere. uno dei contributi più importanti e signi- fine che per superare le emergenze
È di qualche giorno fa la notizia della Balestrieri (Cgil), Martinelli (Cisl), ficativi in termini di impegno e dedizione. sociali fosse necessaria una pro-
condanna di tre operatrici di Villa Alba a Palmarini (Uil) A Lui dico grazie: per la sua amicizia, per fonda discontinuità con il passato.
Parma, una sentenza molto importante Pizzica (Spi), Cavalletti (Fnp), la grande umanità e per il profondo spi- Un'operazione possibile solo attra-
perché afferma il diritto degli anziani che Benazzi (Uilp) rito di innovazione che ha profuso col suo lavoro verso la capacità di comunicare, ricostruendo la
vivono in queste strutture a essere anche all'interno della nostra organizzazione, attra- speranza, e mettendosi in sintonia “con le tante
trattati in modo dignitoso con il rispetto “Dialogo sociale, verso un'azione sociale e politica ispirata sempre al energie umane e civili inascoltate del Paese”. La sua
e l’attenzione dovuta. indispensabile per la coesione nuovo, una lunga vita trascorsa tutta all'insegna scomparsa oggi lascia un vuoto incolmabile. Alla
Cgil, Cisl, Uil Emilia-Romagna,
unitamente a Spi, Fnp, Uilp Emilia
nel Paese” dell'impegno e della militanza. La sua continua at- sua famiglia e ai suoi cari va il mio più profondo
tenzione verso la difesa dei diritti dei lavoratori re- cordoglio e l'abbraccio più affettuoso”.
Romagna, da tempo stanno lavorando su “E’ stato un discorso ampio, in molte
questo problema e hanno proposto a parti anche condivisibile, quello del
Regione e ad Anci un documento presidente del Consiglio Conte al programmatico del presidente del povertà e delle famiglie più bisognose, ma fondo le norme contro il capolarato ed
unitario che ha l’obiettivo di regolare il Senato. È chiaro che giudicheremo il consiglio. puntando all’inclusione sociale e alla attraverso una lotta serrata contro la
fenomeno nel territorio regionale e di Governo dall’azione quotidiana e dai “Per quanto ci riguarda, siamo pronti a ricollocazione lavorativa delle persone che è criminalità organizzata”.
dare ai Comuni, che sono titolari della provvedimenti concreti, ma è dare il nostro contributo e confermiamo per noi un principio essenziale. È chiaro che
funzione di controllo e vigilanza, importante che il presidente Conte la nostra disponibilità a un confronto permangono i nostri dubbi sulla equità della Scadenze giugno 2018
strumenti migliori e più efficaci per abbia sottolineato con chiarezza la costruttivo con il nuovo Governo per flat tax, sulla assenza di misure specifiche
esercitare un controllo sostanziale sulle necessità di un patto sociale e rimettere in moto il paese, per uno per colmare il divario nord-sud, sul salario Entro il 18 giugno va pagata la prima
condizioni di salute degli ospiti accolti e ribadito l’importanza del dialogo con sviluppo equilibrato che valorizzi le minimo che deve recepire gli accordi tra rata 2018 in acconto o unica soluzione
sulla qualità della loro vita nelle i corpi intermedi e le associazioni per opportunità della digitalizzazione e sindacati e associazioni imprenditoriali. dell’imposta municipale propria (Imu) e
strutture. affrontare con la massima coesione i della sharing economy, per costruire un Infine è positivo che Conte abbia ricordato il della tassa sui costi indivisibili del
In questi giorni il confronto con Regione problemi spinosi del paese a partire sistema produttivo più innovativo, sindacalista maliano ucciso in Calabria, Comune (Tasi).
e Anci ha fatto un deciso passo avanti dal tema del lavoro dei giovani”. Lo competitivo e rispettoso dell’ambiente e confermando l’intenzione di combattere il Dichiarazione dei redditi. Il 20 giugno è
che a breve produrrà uno specifico sottolinea la segretaria generale dell’uomo. Così come è apprezzabile che traffico di esseri umani e lo sfruttamento l’ultimo giorno per correggere il modello
provvedimento, condiviso da Istituzioni della Cisl, Annamaria Furlan, Conte nel suo discorso abbia ribadito degli immigrati che lavorano regolarmente 730 precompilato già inviato con errori e
e oo.ss., per regolare in modo omogeneo commentando il discorso l’urgenza di provvedimenti a favore della sul nostro territorio, applicando fino in ritrasmetterlo esatto.
Cultura&Spettacoli Giovedì 14 giugno 2018 19

U n corpus di 143 manoscritti pascoliani


inediti e di 800 tra prime edizioni, libri
115 sicuramente del poeta, mentre i restanti
sono trascrizioni di Maria e Ida Pascoli Cinema di Filippo Cappelli
rari, riviste e altri documenti sempre sul (sorelle di Giovanni), lettere di
poeta, è stato acquistato da corrispondenti del poeta, materiale
Acquistati Sammauroindustria, associazione di San fotografico e manoscritto redatto da altre Multisala Eliseo (Cesena)
Mauro Pascoli nata con la mission di mani: ad esempio un contratto del 1898 fra la
143 inediti valorizzazione l’opera e la figura del grande
poeta. L’imponente mole documentaria, che
Casa editrice Dante Alighieri e Pascoli per
testi scolastici e una relazione di un’ispezione
LAZZARO FELICE
di Alice Rohrwacher
sarà messa a disposizione degli studiosi del poeta del 1903 in un liceo di Forlì. Tra i
manoscritti attraverso il Museo di Casa Pascoli, è stata manoscritti autografi si distinguono le Il Lazzaro dei Vangeli non è solo un uomo che
risorge dalla morte. Prima di tutto è colui che
acquisita dal professore Piero Pieretti di Pisa. stesure con iter redazionale di quattro poesie
Pascoliani Il Fondo consiste in 143 manoscritti, di cui poi accolte nella raccolta Poesie Varie. Dio piange morto e che per questo risorge.
Come se sia lo stesso pianto di Dio a renderlo
santo, uomo nuovo, risorto. Ma Lazzaro, nel
Vangelo di Luca, è anche il povero in terra con-
trapposto al ricco epulone. Se uniamo le due
definizioni abbiamo sia il Lazzaro pianto da
Presentato a Bologna il programma complessivo dei Dio e prova della sua compassione per l’uomo,
teatri del circuito Ert, di cui fa parte il teatro cesenate sia il povero che appartiene alla terra e quindi
risorto.
Alice Rohrwacher trae spunto dalla ‘vulgata’ di
Lazzaro per riportarci in un universo neanche

NUOVA STAGIONE DEL BONCI troppo lontano, ma che a conti fatti appare di-
stante anni-luce da noi, se mai è esistito. Mo-
stra sullo schermo una numerosissima famiglia
di contadini (tutti, o quasi, attori non professio-
È l’anno degli anniversari nisti) alle prese con la fatica quotidiana del la-
voro sotto una nobile e ricca padrona, la
marchesa Alfonsina De Luna (Nicoletta Bra-
schi). La fatica di questi mezzadri è ripagata
con nulla (la mezzadria era già bandita per
Scorrendo il programma,
È
stato presentato a Bologna il
programma complessivo dei teatri legge, ma ancora in vigore), eppure la gioia di
di Ert, circuito (Modena, Vignola, salta agli occhi che un vivere non manca. Tra di loro c’è Lazzaro
Castelfranco Emilia, Bologna) di cui fa numero cospicuo di (Adriano Tardiolo), ragazzino nemmeno ven-
parte il "Bonci" di Cesena. tenne, il classico ultimo della fila, mai una pa-
Negli ultimi anni più di una voce critica anniversari ha strutturato le rola fuori posto. Il figlio della contessa (Luca
si è levata contro la partecipazione scelte di spettacoli, Chikovani), coetaneo annoiato e viziato di Laz-
cesenate a Emilia Romagna Teatro, zaro, sfrutterà l’ingenua bontà di quest’ultimo
nella speranza per alcuni di una particolarmente in campo per fingere di essere stato rapito.
maggiore indipendenza produttiva, musicale: si avvicinano i 150 È qui che il salto nel vuoto della Rohrwacher
aspirando altri a un più diretto (premiata a Cannes per la sceneggiatura in ex-
controllo da parte del Comune anni dalla nascita di Alessandro Bonci (1870), cui ilTeatro è dedicato, e per aequo con “Three Faces” di Panahi), rischioso e
dell’offerta teatrale cittadina. questo motivo sabato 20 ottobre 2018 avrà luogo un“Omaggio ad Alessandro incantato, si compie pienamente: un balzo in
Nello specifico, quest’anno la stagione cui il tempo segnerà il passaggio che lei stessa,
2018-2019 reca il titolo "Guardati Bonci”con l’Orchestra dei Conservatori di Cesena, Ravenna e Rimini parafrasando Elsa Morante, definisce quello tra
intorno": un invito, rivolto prima di il primo e il secondo medioevo, tra un me-
tutto a se stessi, a esplorare la realtà, a venerdì 5 aprile 2019 verrà proposta la generalista, e d’altronde non potrebbe dioevo storico e un medioevo umano. Quello in
essere vigili e attenti rispetto alla coreografia "Mediterranea" di Mauro essere diversa la situazione, cercando cui la democrazia pare abolire lo schiavismo
complessa quotidianità che ci Bigonzetti (con musiche di Mozart, di coinvolgere sempre più gli spettatori per farlo rientrare poi dalla finestra in un modo
circonda, ma soprattutto a prendersi Ligeti, Palestrina e delle culture del con una vasta offerta teatrale e forse peggiore e comunque classista.
cura di sé, della comunità e del bene Mediterraneo), nel venticinquennale culturale. Speriamo che il numero di Lo scenario cambia, il “caldo” della natura ha
pubblico, con una volontà sempre del suo esordio. Come si vede, tanti spettatori cresca e cresca soprattutto la lasciato il posto al freddo incolore della metro-
inclusiva, per guardare "occhi negli anniversari. Qualcuno potrebbe anche partecipazione a questi eventi: il teatro poli: due poveracci (uno è Sergio Lopez) fun-
occhi" gli altri. obiettare che siano un po’ troppi, e che continua a essere un luogo unico per gono da traghettatori inconsapevoli dell’unica
Scorrendo il programma, si nota subito a furia di commemorare ci sia poco l’apprendimento di giovani e adulti, cosa, entità, a non essere mutata. Lazzaro, me-
che un numero cospicuo di anniversari spazio per l’innovazione. Non sospeso fra realtà e immaginazione, e taforicamente risorto, attraversa tempi e spazi,
ha strutturato le scelte di spettacoli, mancano infatti i grandi classici: più saranno i frequentatori del "Bonci",
irreale fra una realtà eterea si fa portatore di
particolarmente in campo musicale: si Pirandello ("Sei personaggi in cerca più la cultura cesenate se ne potrà
quella assurda “santità dello stare al mondo e di
avvicinano i 150 anni dalla nascita di d’autore", 1-4 novembre 2018) e giovare.
Alessandro Bonci (1870), cui il Teatro è Molière ("La scuola delle mogli", 16-17 La campagna abbonamenti estiva si non pensare male di nessuno, ma semplice-
dedicato, e per questo motivo sabato 20 marzo 2019), come Brecht ("L’anima apre martedì 26 giugno e terminerà mente credere negli altri esseri umani”. Ed è a
ottobre 2018 avrà luogo un "Omaggio buona del Sezuan", 6-9 dicembre 2018) mercoledì 8 agosto: durante questa questo punto che il Lazzaro della tradizione
ad Alessandro Bonci" con l’orchestra e Peter Weiss ("L’istruttoria", 30-31 prima parte sarà possibile acquistare le cattolica si fa l’“Uno, nessuno, centomila” di pi-
dei Conservatori di Cesena, Ravenna e gennaio 2019). Nel programma finora tessere a posto fisso, che garantiscono randelliana memoria, e cioè tutti i lazzari che
Rimini; nel 2018 ha luogo il centenario non appaiono le compagnie di ricerca la poltrona prenotata per tutta la hanno percorso il cinema italiano: quelli di
della prima dell’"Historie du soldat" di cesenati - "Raffaello Sanzio" e Valdoca - stagione e la partecipazione al gioco Olmi e dei fratelli Taviani ad esempio, fino ad
Igor Stravinskij, e sabato 10 novembre ma sicuramente avranno uno spazio dell’estate "Esploratori in vacanza". È arrivare a Rossellini e al Neorealismo. Tutto ri-
sarà messa in scena con l’orchestra del consono all’essere le più importanti in questa una novità, insieme ai nuovi sorge, di fronte a quella capacità ludica e inge-
Conservatorio "Bruno Maderna" di Europa. Anche la danza è abbastanza sconti per i giovani under 35. nua di attraversare le vessazioni e non esserne
Cesena; ricorrono i 70 anni di "1984" di tradizionale, con classici e non che non Informazioni: biglietteria, 0547-355959; scalfito nel Bene. Risorge la Rohrwacher, già au-
George Orwell, e un adattamento del possono mancare su un palcoscenico fax, 0547-355910; e-mail: trice dei meritori “Corpo Celeste” e “Le meravi-
romanzo verrà allestito dal 22 al 25 che, pur dandosi titoli e suggerendo info@teatrobonci.it; glie”, qui con un deciso balzo in avanti. Risorge
novembre. una particolare chiave di lettura, www.emiliaromagnateatro.com il cinema fiabesco della ricca tradizione ita-
Anche nella danza ci sono anniversari: continua a mostrare la sua anima Paolo Turroni liana, il cinema di Scola, di Comencini, di Paso-
lini, di Citti. E risorge, non per ultimo Lazzaro.
Ancora una volta. Chissà quante altre.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena
ENRICO MEDI STORIA DI CHRISTIAN
Stupore, armonia e mistica Ogni vita è per sempre
di uno scienziato credente Luciano Regolo
Davide Barazzoni Editore: San Paolo Edizioni (16 euro)
Editore: Cittadella (16,90 euro)
Christian fu un giovane come molti altri; Christian fu unico nel suo ge-
La figura di Enrico Medi (1911-1974) nere. Tra queste due frasi sta l'esistenza di un ragazzo precoce, che fin
come scienziato credente è una delle da adolescente fu poeta dell'amore (divino e umano) e che volle colti-
più interessanti nel panorama del lai- vare la propria vocazione di musicista, percepita come dono per sé e
cato del Novecento. Padre di famiglia, per gli altri; la vita di un ragazzo di oggi che, per realizzare il suo sogno,
da sempre affascinato dall'armonia del mise in atto passione e rigore in ogni istante della propria vita, consu-
cosmo e dalla bellezza del creato, ha sa- mata ancora giovanissima, ma capace di lasciare un segno straordina-
puto coniugare con intelligenza i due rio in chiunque abbia incontrato lui o la sua eredità (oggi testimoniata
linguaggi spesso messi in contrapposi- e portata avanti dalla Fondazione e presso il liceo classico e musicale,
zione quali la scienza e la fede. Lo stu- voluti dai suoi genitori): siano essi stati gli amici e la fidanzata, ma anche personalità della musica e della
dio di Davide Barazzoni propone un Chiesa, come Mina, Red Canzian, padre Spadaro, Sua Eminenza monsignor Ravasi; fino alla testimonianza
ritratto biografico di Enrico Medi e misteriosa della mistica Natuzza Evolo. L'affascinante e commovente parabola di Christian è qui raccontata
tenta di cogliere la sua profonda spiri- lungo tredici capitoli, attraverso una serie di testimonianze di chi gli è stato accanto nelle varie fasi della sua
tualità facendo tesoro delle tante rifles- vita. Le persone più disparate, di età, paesi, formazione completamente diversi, intervistate per realizzare
sioni e “contemplazioni” che ci ha lasciato: “L’uomo diventa grande questo libro, hanno tutte sottolineato la sua ricchezza umana e di fede, da cui spicca la capacità di cercare co-
quando nella sua piccolezza, raccoglie la grandezza dei cieli e lo splen- stantemente il contatto con l'anima altrui. Una capacità che la sua morte non ha sconfitto; un dono che ap-
dore della terra e al Padre comune le offre in adorazione e amore” (E. partiene a ogni giovane che voglia mettersi in cammino per non dare per scontata la propria anima e il suo
Medi) destino.
20 Giovedì 14 giugno 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Cesenatico ◗ Cesenatico ◗


“Un porto di libri 2018” Mostra a Casa Moretti
Musica in città Avrà luogo da venerdì 15 giugno a venerdì 31 agosto alle 21, nella galleria Sarà inaugurata sabato 16
comunale “Leonardo da Vinci” in via Anita Garibaldi, la rassegna organizzata giugno alle 20,30 a Casa
Torna “Vetrine di musica”, sabato 16 giugno
da edizioni Minerva “Un porto di libri 2018”. Un’estate all’insegna della Moretti la mostra di Luigi
dalle 19. L’evento principale si terrà sul palco di
letteratura con presentazioni di libri, dibattiti alla presenza di scrittori, Mariani “Aforisma è poesia”,
piazza della Libertà con gli animatori di Radio
giornalisti, personaggi della cultura e dello spettacolo. L’ingresso è libero. un percorso tra le edizioni
Bruno, l’esibizione di Gene Gnocchi e il
Ad aprire le serate sarà la nuova edizione della biografia di Secondo Casadei Pulcinoelefante di Alberto
concerto del pianista e cantante Matthew Lee.
(1906-1971), lo Strauss di Romagna, firmata dal regista Leandro Castellani. Il Casiraghy.
Altri concerti avranno luogo in piazza del
secondo appuntamento martedì 19 giugno col libro di Ricky Salvatore Lantino Si potrà visitare dal lunedì
Popolo, Amendola, Fabbri, Giovanni Paolo II,
“ Le 1000 tasse degli italiani”, dai Faraoni a Berlusconi e Renzi, dalla tassa sul alla domenica dalle 16,30
Guidazzi, Almerici e nelle vie Mazzini,
Nilo alla Web tax. alle 22,30.
Fantaguzzi, in corso Sozzi e alla Barriera.

Incontriamoci al museo
Il Gruppo archeologico cesenate propone anche
Cesenatico ◗ Gatteo ◗
per il 2018 un ciclo di conferenze che saranno Cinque artisti da Taiwan Festa della storia
tenute nel Museo in via Montalti 4. È prevista per venerdì 15 giugno alle 18 l’inaugurazione Un tuffo nel Medioevo, nel clima della
Sabato 16 giugno alle 16 Saveria Lo Loco della mostra “Temperature. Cinque artisti da Taiwan”, Signoria Malatestiana, sabato 16
parlerà sul tema “Ars medica. Il medico, la curata da “Arts Factory” in collaborazione con il giugno nella corte del Castello con
malattia e la cura nel mondo romano”. La Comune. Resterà aperta alla galleria comunale l’apertura alle 17,30 degli
medicina romana fu influenzata da quella greca “Leonardo da Vinci” in via Anita Garibaldi 3 fino al 24 accampamenti e della mostra degli
e si sviluppò più come medicina ’privata’ che giugno. Il percorso espositivo di Gao Yuan, Lia Cheng- antichi mestieri. A seguire il corteo nobile in piazza Antonio Vesi con sbandieratori,
pubblica. La presenza nelle città di piccoli Hui, Hsu Ming-Feng, Chiu Kuo-Chun e Wang Bo-Cheng è musici e danzatrici. Dalle 19,30 si svolgeranno il corteo dei cavalieri, il torneo di
ambulatori non esclusivamente a uso privato è composto da opere realizzate con diverse tecniche. Il scherma, di tiro con l’arco e giochi medievali. Alle 21,30 cena alla corte del Castello
testimoniata a Pompei e a Rimini. tema affrontato è quello dell’inquinamento. con spettacoli e musica. Infine l’assedio al Castello.

Visite alle Biblioteche


◆ Sabato 16 giugno appuntamento con la banda di Mercatale.Tutti gli ingressi sono liberi
La Biblioteca Malatestiana apre di nuovo le sue
porte sabato 16 giugno dalle 9 alle 12,30 per
far conoscere i suoi tesori. Si potrà osservare da
vicino l’opera delle restauratrici impegnate a
riportare all’antico splendore i manoscritti
malatestiani. Nello stesso tempo è prevista
l’apertura straordinaria delle Biblioteca
Torna la kermesse “Montiano in musica”
Comandini formata da oltre 13mila volumi e
altrettanti opuscoli e ricca di cimeli, medaglie,
stampe, cartoline, carteggi, manoscritti,
dipinti e sculture.
In piazza protagoniste le bande musicali
R
itorna “Montiano in musica”, l’appuntamento con la LA TREMONTI BAND A MONTIANO (FOTO ARCHIVIO MATTEO VENTURI)
rassegna bandistica nazionale, organizzata dall’asso-
Mostra di David Parenti ciazione “Corpo bandistico dei Tre Monti”.
La 14esima edizione della kermesse, patrocinata dal Co-
Rimarrà aperta fino a domenica 1 luglio alla mune di Montiano, dall’Unione dei Comuni della Valle del
galleria comunale Pescheria la mostra di David Savio e dalla Provincia di Forlì-Cesena, si svolgerà dal 14
Parenti sul poeta, scrittore e regista Pasolini giugno con appuntamenti alle 21,15, a ingresso libero, in Rimini diretta dal maestro Roberto Siroli e la Big Strazz Band di Gambettola, di-
“Con la forza dello sguardo”. Si tratta di una piazza Maggiore. retta dal maestro Marco Lucchi.
cinquantina di opere dell’artista, nato a “La rassegna - spiegano gli organizzatori - è l’occasione per La rassegna tornerà sabato 23 giugno con la filarmonica di Pozzuolo del Friuli
Genova, ma reggiano d’adozione, che lavora accogliere altre formazioni musicali, organizzando alcune (Udine) diretta dal maestro Paolo Frizzarini e con la “Gaiobanda” di Gaiofana
con matita e tecniche miste su foglio, cartone e giornate di ospitalità”. (Rimini) diretta dal maestro Valentino Galbucci. Domenica 24 giugno sarà la
legno. Questi gli orari di visita: il martedì, “Montiano in musica” si aprirà con due serate i cui prota- volta della “Centenaria società concertistica di Serra de’ Conti” (Ancona) diret-
giovedì e venerdì dalle 16,30 alle 19,30; il gonisti saranno i ragazzi della scuola di musica “3Monti”. Le ta dal maestro Mirco Barani e della banda comunale “La Lombarda” di Santa
mercoledì, sabato e la domenica anche dalle date sono quelle di giovedì 14 (master di tromba diretto dal Maria Nuova (Ancona) diretta dal maestro Andrea Andreani.
10,30 alle 12,30. mastro Paolo Mattei) e venerdì 15 giugno (saggio di fine an- Lunedì 26 giugno la rassegna si concluderà con una serata speciale durante la
no diretto dal maestro Alessandro Fattori). quale sarà conferito il premio alla carriera a Massimo Moriconi, bassista per ar-
Storie di migrazioni Le prime bande ospiti saranno, sabato 16 giugno, quella di
Mercatale (Pesaro-Urbino) diretta dal maestro Adelmo Fab-
tisti del calibro di Mina, Fabio Concato e Chet Baker. Suonerà l’inedito quartetto
formato da Massimo Moriconi, Marco Lazzarini, Gianluca Nanni e Stefano
Al chiostro di San Francesco, martedì 19 giugno bri e quella di Sarsina diretta dal maestro Lorenzo Rocculi. Nanni. A seguire, si uniranno in concerto i padroni di casa della 3Monti band
alle 21,30, saranno proiettati il cortometraggio Domenica 17 giugno si esibiranno l’Eufonia Swing Band di diretti dal maestro Alessandro Fattori. Mv
“La consegna” e il film “Per un figlio” della
srilankése Suranga Katugampala sulle difficoltà
dell’integrazione. La regista sarà presente e Sogliano al R.
dialogherà con Sara Biscioni insegnante di I tesori del paese
italiano - Centro culturale movimenti (Asp
Cesena) e con Antonio Maraldi del Centro In programma sabato 16 giugno dalle 18 con
cinema Città di Cesena. L’ingresso è libero. ingresso libero la 12esima edizione della
Nello spazio espositivo di via Strinati 59 si rassegna “Gli Ori di Sogliano”. Le piazze e le vie
potrà visitare dal 25 giugno al 20 luglio, dal del centro storico si animeranno con giocolieri,
lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, la mostra artisti di strada, pittori, artigiani degli antichi
fotografica di Andrea Santese “Hotel Splendid”. mestieri, concerti e stand gastronomici. Oltre ai
cinque musei del Palazzo della Cultura, sono
Mostra fotografica visitabili anche il “Leonardo da Vinci e la
Romagna” e quello “Minerario”.
Alla nuova galleria “Damasco oggetti d’arte” in
via Fra Michelino 9 sarà inaugurata sabato 16
giugno alle 18 la mostra “Scatti d’arte” di
Aldino Taioli e Pietro Foschi. Amici e amanti dei
Verghereto ◗
Gli eventi estivi e autunnali
viaggi hanno fotografato paesi, popoli,
religioni e culture diverse. Si potrà visitare fino Il Comune di Verghereto ha pubblicato il
al 24 giugno. calendario di feste, spettacoli musicali,
escursioni, tornei e sagre che le sette Pro loco
del territorio hanno programmato per l’estate e
l’autunno ad iniziare dal 16 giugno alle Balze
Quattro giorni, a Cesena con musica e stand gastronomici in piazza XVII
Luglio. Seguirà domenica 17 giugno dal mattino
Progetto TeenStar a Montecoronaro lo svolgimento del 6° trial del
monte Fumaiolo e delle sorgenti del Tevere.
Corso per tutor
er Amare ed essere
Bagno di Romagna ◗
“P Amato” è il titolo
del corso per tutor
Torna la fiera del martedì
promosso da TeenStar. Due passi in una sera d’estate, un gelato o una
Si tratta di un programma bibita all’aperto, l’incontro casuale con amici e
di formazione proposto a conoscenti, la curiosità e scoperta dei prodotti
educatori, insegnanti, esposti nei banchi: il mercatino del martedì sera
genitori e socio-sanitari per accompagnare di Bagno di Romagna è anche questo.
adolescenti e giovani alla riscoperta di sé e del L’appuntamento serale proseguirà fino al 25
significato della propria affettività e sessualità. settembre dalle 17 alle 23 in piazza Ricasoli e
Il corso è composto da quattro giornate; si terrà per le vie del borgo che ospiteranno i banchi
da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre d’antiquariato, cose usate, bigiotteria, libri,
nei locali del Seminario (via del Seminario 85, stampe, tele, ceramiche artistiche, erboristeria,
Cesena). prodotti tipici, oggetti dell’artigianato artistico
Per informazioni e prenotazioni: Consultorio e tradizionale.
per la famiglia “Don Adolfo Giorgini”, tel. 0547 Oltre al mercatino sono in programma attività di
333300, 331 7585775, animazione ed intrattenimento a cura della Pro
info@consultoriofamigliare.it Loco. (Al.Me.)
Sport Giovedì 14 giugno 2018–— 21

Walkers stata una vera e propria maratona, Fullin. Diversi i benefici verificati, oltre alla
Notizie brevi
per 100 giorni È quella portata a termine da oltre 20
walkers della Nuova Virtus Cesena. Si è
trattato di 100 giorni consecutivi di nordic
pratica sportiva quotidiana che ha aiutato
tutti a ritagliarsi uno spazio personale.
Venerdì della scorsa settimana si è tenuta la
walking, per almeno mezzora al giorno, con
i battiti cardiaci al 70-75 per cento della
centesima tappa e domenica una serata al
"Rifugio" di Calisese per celebrare
■ Calcio femminile
frequenza massima di ciascuno.
Si sono cimentati in questa impresa, su
l’impresa.
Durante la festa, Martina, la figlia del
L’Italia rosa ai mondiali
proposta del medico e maestro della Sinw walker Fabrizio Lelli, ha letto una poesia Le Azzurre si sono qualificate ai mondiali
(Scuola italiana nordic walking) Silverio composta dal fratello Jacopo. La poesia è 2019. Nella partita contro il Portogallo
Valerio, i camminatori della Nuova Virtus consultabile sul sito del Corriere Cesenate, giocata l’8 giugno e vinta 3-0, la nazionale
capitanati dal maestro federale Sinw Mara www.corrierecesenate.it, sezione sport. femminile di calcio si è aggiudicata l’approdo
- dopo vent’anni - al
più importante
torneo
internazionale. Una
Appuntamento a sabato 16 giugno IL DISEGNO
DI ADRIANO
MARALDI
vittoria portata a
casa davanti ai 6.500
spettatori dello
stadio “Artemio

In notturna o solidale
Franchi” di Firenze grazie alle reti di Cristiana
Girelli, Cecilia Salvai e Barbara Bonansea. Al
timone della squadra il ct Milena Bertolini.

purché camminata sia ■ Ciclismo


Allievi sul podio
Tre giovani atleti della Fiumicinese-Fait
Adriatica si sono classificati nei primi dieci
L’evento podistico
P
er i cesenati amanti dello sport, è posti domenica 10 giugno a Gubbio. Sul
tempo della corsa più attesa secondo gradino del podio è salito Simone
dell’anno. Appuntamento sabato a cura di Endas Cesena Garuffi, sul terzo Mattia Casadei. E’ giunto
16 giugno con la ’Notturna di è tra i più prestigiosi decimo al traguardo Lorenzo Ceccaroni. La
San Giovanni’, organizzata dall’Endas di gara di 73,100 chilometri percorsi alla media
Cesena. Alla manifestazione, considerata della Romagna. dei 38,474 è stata vinta in solitaria dal
tra gli eventi podistici più prestigiosi Al suo interno si terrà toscano Elia Bianchi che ha lasciato tutti a
della Romagna, vi partecipano ogni meno di cinque chilometri dall’arrivo,
anno quasi 600 atleti competitivi e circa anche la corsa di beneficenza precedendo Simone Garuffi che non era
3mila amatoriali. riuscito ad agganciarlo. Mattia Casadei si è
Per questa 46° edizione è confermata maglietta con l’originale disegno rendono difficile la vita di tante persone classificato all’ottavo posto, a 17” dal
l’ora di avvio (alle 20) mentre resta dell’artista cesenate Adriano Maraldi, meno fortunate". vincitore, sabato 9 giugno nella cronometro
l’incognita di dove avverrà la partenza, che quest’anno vuole lanciare un La corsa di beneficenza, che anticipa la individuale di 9,700 chilometri a Ospitaletto
che sarà definita all’ultimo momento: se messaggio di pace. Alla festa in piazza ’Notturna di San Giovanni’, è riservata a (Brescia).
alla Barriera o, lavori permettendo, in saranno presenti anche i Pasquaroli di un gruppo di persone (sindaco,
piazza della Libertà. Il ritrovo dei Pioppa. assessori, consiglieri comunali,

■ Trofeo Benedetto
partecipanti, invece, è come di consueto "Lo svolgimento in pieno centro città è giornalisti, sponsor e altre personalità)
nel chiostro di San Francesco dalle 18. una caratteristica che poche dietro il versamento di una quota di
Accanto alla gara protagonista, la manifestazioni analoghe possono iscrizione di almeno 25 euro, che
competitiva lunga 11 chilometri che si vantare e che dona alla corsa una sua andranno ad aggiungersi ai fondi messi a In campo senza sosta
sviluppa lungo le colline che fanno da attrattiva particolare - sottolinea Franco disposizione dalle aziende sostenitrici. Il
corona alla città e che vedrà sfidarsi i Fabbri, consigliere Endas Cesena -. Altro tutto sarà devoluto al centro diurno
migliori atleti locali, si aggiunge la aspetto che la caratterizza è l’attenzione socio-riabilitativo Don Oreste Benzi di
camminata ludica-motoria di 6 verso il sociale: la ’Scarpinata solidale’ San Tommaso, gestito dalla Comunità
chilometri e la passeggiata in città di 2 organizzata per l’ottavo anno in Papa Giovanni XXIII, e all’Anffas di
chilometri. Al termine si terranno le collaborazione con il Comune di Cesena, Cesena per sostenere la ’Fattoria
premiazioni e come da tradizione tutti i ha lo scopo di portare l’attenzione degli dell’ospitalità’.
partecipanti riceveranno in omaggio una oltre 3mila partecipanti sui problemi che Francesca Siroli

Il calcio giovanile Pallavolo, calcio a sette e a cinque, anche


femminile, pallacanestro. Il trofeo Benedetto
non perde un colpo. Iniziato con il torneo All
Star di calcio a 5, la 12esima edizione

gioca in Romagna dell’evento promosso dal Servizio di


pastorale giovanile coinvolge 46 squadre
dalle diverse parrocchie. Nella fotografia le
squadre di calcetto delle parrocchie di Case

L’
Emilia Romagna ospita, per il terzo anno consecutivo,
la fase finale dei Campionati nazionali giovanili Finali e San Carlo nel momento della
organizzati dal settore giovanile e scolastico della Figc preghiera che inizia e conclude ogni gara, il
(Federazione italiano giuoco calcio). momento - racconta Alberto Rota, educatore
Il sorteggio delle sedi per le squadre qualificate si è svolto lo di Ponte Pietra “in cui si affidano al Signore
scorso 6 giugno al Palazzo del turismo di Cesenatico. A fare gli tutte le emozioni e le tensioni della partita”.
DA SINISTRA, ROBERTO FAGNANI, SARA SAMORÌ, MATTEO GOZZOLI
onori di casa, il sindaco E VITO TISCI (PRESIDENTE SETTORE GIOVANILE FGCI)
Matteo Gozzoli: “Cesenatico -
ha detto - è il quartiere più significativi del calcio
generale della manifestazione, italiano, una vetrina
Ravenna, Forlì, San Mauro
Pascoli e Savignano sul
under 16, Renate-Pordenone,
si svolgerà il 23 giugno allo
■ Basket femminile
ma la soddisfazione è per importante dei campioni del
tutto il territorio che ha saputo futuro”, ma soprattutto una
Rubicone.
Le finali sono in programma
stadio “Moretti” di Cesenatico.
Le vincenti dei vari tornei si
Le U14 della Nuova
fare un ottimo lavoro di “palestra di vita dentro e fuori giovedì 14 (under 15 serie A e contenderanno le supercoppe. Virtus Cesena vincono
squadra”. Con lui Sara Samorì dal campo”. B), venerdì 15 (under 15 serie Gli under 17 giocheranno alle
e Roberto Fagnani, assessori Sul territorio si svolgono le C), mercoledì 20 (under 17 17,30 del 22 giugno a il Trofeo Emilia Romagna
allo sport dei Comuni di Forlì semifinali, le finali e le serie A e B), venerdì 22 giugno Cesenatico. Gli under 15
e di Ravenna. Vito Tisci, supercoppe dei Campionati (under 16 serie A e B) al scenderanno in campo per la
presidente del settore nazionali under 17, under 16 e “Benelli” di Ravenna e giovedì supercoppa alle 17,30 di
giovanile e scolastico della under 15 di serie A, B e C. Le 21 giugno (under 17 serie C), sabato 16 giugno allo stadio
Fedrcalcio, ha sottolineato semifinali si stanno svolgendo, al “Morgagni” di Forlì. La “Capanni” di Savignano sul
come i campionati giovanili dall’11 al 19 giugno, nei campi finale del campionato Rubicone.
siano una “uno degli eventi da calcio di Cesenatico, “sperimentale” di serie C Matteo Venturi

A Montecoronaro il 6° trail del Monte Fumaiolo


Non poteva esserci miglior finale per le U14
i svolgerà domenica 17 giugno la corsa certificato medico sportivo-agonistico. della Nuova Virtus Cesena: aggiudicandosi il

S podistica “6° trail del monte Fumaiolo e


delle sorgenti del Tevere” organizzata dalla
Pro loco di Montecoronaro.
per tutti gli accompagnatori saranno organizzati
Alle 14,30 saranno effettuate le premiazioni dei
primi tre atleti uomini e donne e delle prime tre
primo posto nel Trofeo Emilia-Romagna
coronano un ottimo anno fatto di impegno e
di tante fatiche spese in palestra. Il gruppo
Sono in programma tre diversi percorsi: da 10, società per numero di partecipanti. misto 2004-2005 ha affrontato due
20, 30 chilometri. La partenza è fissata alle 9,30 Per tutti gli accompagnatori saranno campionati U13 e U14 e ha visto tre giovani
da Montecoronaro. organizzate escursioni gratuita con le guide di convocate alla selezione regionale. Un plauso
La gara è aperta alle persone nate prima del 1° Fumaiolo Sentieri e un baby trail per i tutti i alle allenatrici Sara Farneti e Donatella Tozzi
gennaio 2001 che siano in possesso del bambini da o a 12 anni.
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 14 giugno 2018 Comitato di Cesena

eachers siete pronti per l’estate più Polisportiva San Carlo e il comitato
B pazza di sempre? Dopo lo splendido cesenate del Csi, prevede tornei di
Beach Volley successo dell’Alby & Raschia Beach Volley
Tour 2017, ecco un’altra estate ricca di
Beach Volley Open maschili, femminili e
misti in quattro diverse località della
novità. Sono quattro gli appuntamenti nostra riviera.
Grande con il Beach Volley maschile, femminile e
misto, con un unico filo conduttore: il
La prima tappa è prevista per il 24
giugno a CerviaMare, la seconda il 22
appuntamento divertimento.
Alby & Raschia Summer Tour 2018 sta per
luglio al Bagno 29 di Rimini (assieme al
Beach Volley Workout), la terza il 5
partire: la competizione, ideata da agosto a Bekybay di Igea Marina
in riviera Alberto Acquisti e Demis Raschia, in (assieme a Kiklos) e infine l’ultima di
collaborazione con l’associazione nuovo a CerviaMare il 19 agosto.

Si sono svolte nella città friulana le finali


nazionali del Centro sportivo
Ginnastica artistica
Il cuore batte e volteggia
a Lignano Sabbiadoro
na settimana ricca

U di gare con
protagonisti 2.603
finalisti (2.375 femmine
Nove le atlete del Csi di Cesena che
hanno ottenuto il pass per le finali
nazionali grazie ai risultati ottenuti
NELLE FOTO, I GRUPPI DEI PARTECIPANTI DIVISI
PER REGIONI DI APPARTENENZA.
e 228 maschi) quella che NELLA FOTO A DESTRA, BIANCA RICCI, IRENE
è andata dal 20 al 27 alla fase regionale che si è svolta SANTARINI, MARIA OTTAVIANI E CHIARA COLA.
maggio, in cui si è nel mese di aprile a Cesenatico SOTTO, VIOLA VENTURI E MATILDE BUGLI
concluso, presso il
Palazzetto dello Sport
del Bella Kitalia Village
di Lignano Sabbiadoro (Ud), il 16esimo Campionato (73), Marche (60), Toscana (55), Sicilia (23), Abruzzo
nazionale di ginnastica artistica del Csi, con la (15) e Valle D’Aosta (5).
proclamazione dei nuovi campioni nelle varie Infinite emozioni, body scintillanti, ruote, salti,
categorie per i vari attrezzi: volteggio, trave, corpo prese, capriole, tutto fra sorrisi, un filo di tensione e
libero, parallele, minitrampolino. tanta concentrazione. Tutto è filato al meglio, al
Sono state 130 le società rappresentate dai ginnasti e vaglio della giuria che, lungo le sette giornate, dal
dalle ginnaste arancioblu, provenienti da 38 comitati mattino alla sera ha potuto valutare tutte le categorie
territoriali Csi di 13 diverse regioni italiane. Numeri (dalle pulcine/i alle/aisenior), impegnate nei diversi
che dimostrano la grande crescita della ginnastica programmi di attività (large, small, medium, super B,
artistica su tutto il territorio nazionale, articolato super A, top level, master).
nelle varie fasi di qualificazioni provinciali e Erano nove le atlete del Csi di Cesena che hanno
regionali. La delegazione più numerosa è risultata la ottenuto il pass per le finali nazionali, grazie ai
Lombardia con 734 atleti finalisti, seguita dall’Emilia risultati ottenuti alla fase regionale che si è svolta nel
Romagna (579), dal Trentino Alto Adige/Südtirol mese di aprile a Cesenatico. Alla prima esperienza
(296), dal Lazio (241) e dal Piemonte (213). Tra le nazionale hanno ottenuto lusinghieri risultati
regioni più rappresentate ci sono inoltre la Beatrice Baldazzi, Matilde Bugli, Chiara Cola, Elena
Campania (179) e il Veneto (130). Non sono mancati Grossi, Marika Monticelli, Maria Ottaviani, Bianca
poi i ginnasti/e provenienti dal Friuli Venezia Giulia Ricci, Irene Santarini e Viola Venturi.

Calcio Dilettanti| La Supercoppa va alla Pol. Sidermec Kick Off a Villachiaviche di Cesena
Al via l’11esimo
Trofeo di Calcio

L’
estate è alle porte e,
conclusa la stagione
sportiva 2017/18,
inizia quella riservata e
assai ricca di eventi delle
varie competizioni estive.
Mercoledì 20 giugno
avrà inizio il torneo di
calcio a 7 “Kick Off”,
giunto alla sua
undicesima edizione e
organizzato dall’omonima
società di Villachiaviche di
Cesena.
Sono previsti premi per
ogni squadra iscritta e per le prime
due compagini classificate e per la società vincitrice
dei playout.
Per ulteriori informazioni
occorre rivolgersi a Samuele (cell. 3472110877) o Fabrizio
LA FOTO DELLA POL. SIDERMEC DI GATTEO MARE CHE, BATTENDO NELLA FINALISSIMA (AI TEMPI SUPPLEMENTARI, PER 4 A 3 (333 3284954) o telefonare alla società Kick Off (tel. 0547
DOPO CHE LA PARTITA ERA TERMINATA IN PARITÀ, 3 A 3) LA POL. BOSCHETTO DI CESENATICO, HA CONQUISTATO LA 34ESIMA 3824119, cskickoff@gmail.com
SUPERCOPPA DI CALCIO DILETTANTI e ha iscritto per la seconda volta il proprio nome nell’albo d’oro della competizione.
Pagina aperta Giovedì 14 giugno 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


La riflessione di un parroco di lungo corso, tra la sua gente
Dalla prima linea della missione all’impegno nel territorio

Il Comune di Cesena ha collocato una serie di telecamere dietro i cassonetti della spazzatura
per individuare chi non rispetta le regole. Non ha pensato alle strade in cui alcuni cittadini
hanno pensato di scaricare tra le automobili in sosta un materasso e un elettrodomestico. È
questo il caso di via Rapallo, nella zona di Torre del Moro.

Dai banchi di scuola... si ritrovano dopo 60 anni


Si sono ritrovati, dopo 60 anni, in una ventina domenica 27 maggio al ristorante del Parco
giochi di Rio Marano gli alunni della scuola elementare di San Tomaso. Una pluriclasse
formata da 28 scolari di 5ª, 4ª e 3ª col maestro Montanari. Tanto era il desiderio di rivedere
gli amici dell’infanzia. Per qualcuno non è stato facile riconoscere quelli che ha incontrato
dopo tanto tempo. Durante il pranzo si sono raccontati le vicende della vita passata e at-
tuale in varie parti della Romagna.
Nel congedarsi hanno promesso di mantenere i contatti tramite i social e di ritrovarsi an-
cora. Non è mancato il pensiero agli assenti per motivi di salute o per impegni presi e so-
prattutto ai tre compagni di classe che hanno lasciato questo mondo. Questi i nomi dei
presenti all’incontro: Luciana Faedi, Adriana Gozzoli, Dolores Graffiedi, Libero Ridolfi,
Fiorella Antoniacci, Oliviero Casadei, Mario Frani, Dante Gollinucci, Rina Venturi, Oliviero
Bagnolini, Anna Donini, Sauro Evangelisti, Piera Graffiedi, Otello Magalotti, Gigliola Maz-
zoni, Giorgio Valdinocci e Dina Zavaglia.
Calisese-Badia, a Gubbio la gita di fine catechismo
Caro direttore, è stata una bellissima giornata in un luogo della vita di San Francesco,
quella di domenica 27 maggio.
La gita di fine catechismo con i ragazzi delle medie di Calisese-Badia, don Stefano e gli
educatori si è svolta a Gubbio che ci ricorda la "conversione" del Lupo.
Anchei noi, piccoli e grandi, stiamo camminando sulla via della conversione e San Fran-
cesco ci guidi sempre a essere umili servi di Dio.
Monia e Max

Aneddoti e tradizioni Le parole della vedova


L a scorsa settimana avevo preannunciato
che avrei parlato di come spesso i fune-
rali di oggi non siano improntati alla mesti-
le chiavi di casa e con esse l’incombenza di
preparare il pranzo in sua vece. Giunti i pa-
renti alla casa del morto, ricevevano dal
zia e al decoro che l’ufficio funebre merita, reggitore il velo nero, che ognuno di loro
al di sopra della figura del defunto e dal collocava sul cappello in segno di lutto. Le
vuoto che la sua dipartita lascia in familiari donne si vestivano tutte di nero con in testa
e parenti. un fazzoletto bianco e sopra questo un velo
Prima di fare le mie amare considerazioni, nero. Alla vista del parroco tutti piange-
permettetemi di rinverdire la memoria e vano, e in particolare la moglie rimasta ve-
raccontare quali erano gli usi fino al 1940. dova doveva esclamare le seguenti parole:
Immediatamente dopo la morte dell’am- “Marito mio, compagnia mia cara, che non
malato si pensava a fare il pane e a lavare vi vedrò più! Che casa scura sarà questa per
tutti i panni del defunto, mentre l’arzdor si me! Dove vi troverò il giorno? In casa? No;
procurava il “velo nero”. Si chiamavano due che non ci sarete più. La notte nel letto?
vicini, denominati “messi”, col compito di Cercherò, mi rivolterò da una sponda al-
andare in giro dai parenti per comunicare l’altra; e non avrò, e non ritroverò chi era il
Ai lettori il decesso del congiunto, e invitarli ad ac- mio cuore! Marito! Che d’inverno mi scal-
compagnarlo alla sepoltura. I detti messi dava fin la pietra ai piedi! Sii benedetto ma-
Associazione diocesana Corriere Cesenate tratta i dati come previsto dal RE 679/2016, dovevano avere in mano un grosso e lungo rito! Come farà ora questo tuo figliuolo
http://www.corrierecesenate.it/Il-settimanale/Privacy bastone, il quale dava segno che era morto senza il suo babbo, che gli voleva tanto
Il Responsabile del trattamento dei dati raccolti all’atto della sottoscrizione dell’abbonamento, qualcheduno; cosicché i parenti, vedendoli bene?”.
liberamente conferiti, è don Marco Muratori, presidente dell’Associazione diocesana Corriere da lontano col bastone, prevedevano l’an- Alla fine, dopo aver dato un bacio al marito,
Cesenate, a cui ci si può rivolgere per i diritti previsti dal RE 679/2016. Questi sono raccolti in nuncio della morte dell’ammalato. Con- si arrendeva e i quattro messi si ponevano il
una banca dati presso gli uffici di via don Minzoni, 47 a Cesena (tel. 0547 1938590). La sottoscri- temporaneamente si eleggevano altri due feretro in spalla e si avviavano verso la
zione dell’abbonamento dà diritto a ricevere tutti i prodotti dell’Editore “Associazione diocesana vicini a cui si affidava l’onere di organizzare chiesa. Durante il tragitto il parente più
Corriere Cesenate”. L’abbonato potrà rinunciare a tale diritto rivolgendosi direttamente a Asso- la celebrazione funebre in chiesa, l’escava- stretto guidava la recita del rosario per
ciazione diocesana Corriere Cesenate, via don Minzoni, 47– 47521 Cesena (tel 0547 1938590) op-
pure scrivendo a privacy@corrierecesenate.it. I dati potranno essere trattati da incaricati zione della fossa e il suono delle campane. l’anima del defunto. Giunti in chiesa, tutti
preposti agli abbonamenti e all’amministrazione. Le campane dovevano finire con rintocchi accendevano una candela e assistevano al-
dispari se il trapassato era maschio, pari se l’ufficio divino e alle esequie.
Ai sensi degli articoli 13, comma 2, lettere (b) e (d), 15, 18, 19 e 21 del Regolamento, si informa
l’interessato che: egli ha il diritto di chiedere al Titolare del trattamento l’accesso ai dati perso- era femmina. Giovedì prossimo vi racconterò come fun-
nali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano Poco prima del trasporto in chiesa, l’azdora ziona oggi.
o di opporsi al loro trattamento, nei casi previsti scrivendo a privacy@corrierecesenate.it sceglieva una donna anziana a cui passava Diego Angeloni