Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 24 maggio 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 19
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 19
Vita della Diocesi 6 Cesena 11 Vita della Chiesa 16 Prima Comunione
Gaudete et Exsultate Lavoro stagionale Le richieste la foto sul Corriere
e Corpus Domini e disoccupazione di papa Francesco Invitiamo le parrocchie
a inviarci foto e nomi
in Cattedrale agricola ai vescovi italiani dei bambini
della Prima Comunione.
M artedì 29 maggio e do-
menica 3 giugno due
appuntamenti con padre
InalelZani
sindacalista Cgil Arturo
e un’operaia stagio-
raccontano il partico-
N el corso della 71esima
Assemblea della Cei
Bergoglio è tornato a par-
Saranno pubblicate
in uno ‘speciale’
Cantalamessa e con il ve- lare sistema contrattuale lare della “riduzione delle redazione@corrierecesenate.it
scovo Douglas diffuso nel territorio diocesi”

Editoriale La tradizionale salita dei cesenati a Santa Maria del Monte a chiusura del mese di maggio
Un uomo normale, dal cavalcavia

Il tuo popolo
di Francesco Zanotti

U
n uomo normale. Una famiglia come
tante altre. Mai un litigio. Sempre
d’accordo. Una tragedia assurda, per i
più. Sembra un ritornello, quasi una
cantilena, anzi, una giaculatoria,
un’invocazione, come a voler scacciare lo
spettro di qualcosa che si insidia in tutti, lì

in cammino
dietro l’angolo di ciascuno di noi.
Impensabile. Inconfessabile. Eppure
possibile, visto che accadono e si susseguono
fatti come quello verificatosi domenica scorsa
a Francavilla al Mare, in provincia di Chieti,
lungo la A14, in Abruzzo.
Un uomo di 49 anni, manager di una nota
firma della moda italiana, Fausto Filippone,
in preda alla follia. Prima uccide la figlia di
dieci anni. Non si sa, e forse non si saprà mai,
se c’entri con la morte della moglie avvenuta
qualche ora prima per una caduta dal quarto
piano di casa. Si avvicina a un viadotto
dell’autostrada. Getta la bambina. La vede
morire. Magari pensava di farla finita anche
lui, subito. Poi un sussulto. Un ripensamento.
Un sospiro che però dura sette ore, prima di
lanciarsi nel vuoto senza che la vita, disperata
ormai, abbia il sopravvento. “Nel suo cuore è
già morto” - ha commentato Marina Corradi
su Avvenire di martedì scorso -. Il pensiero di
ciò che ha fatto è insopportabile. Eppure
qualcosa all’ultimo istante lo trattiene, e le
mani sudate si riavvinghiano all’ultimo
sostegno. Cosa lo ferma?”.
Già, cosa lo fa ancora tentennare? Come mai
non si butta? Quale istinto lo tiene ancora
legato a una vita che è già distrutta in maniera
inesorabile? Forse è la fiammella di una
remota speranza? O è l’attaccamento a questa
esistenza che fa vacillare anche i più tenaci?
Quali ragioni scatenanti devono accadere
perché capitino eventi così sconvolgenti?
Perché un uomo all’apparenza del tutto
normale e sano di mente in pochi attimi
riesce a travolgere se stesso e quelli che ha
vicino in un delirio di onnipotenza (Sono io il
padrone della mia vita è il pensiero PELLEGRINAGGIO ALLA MADONNA DEL MONTE,
inconfessato) più forte del desiderio 31 MAGGIO 2017
struggente di rimanere attaccato a questo (FOTO ARCHIVIO SANDRA E URBANO, CESENA)
mondo?
Sono tutte domande che rimangono senza Fedeli nei decenni. Da 40 anni migliaia di pellegrini provenienti da tutta
una risposta accettabile. Sono i pensieri dei
più, di quanti si sono avvicendati davanti ai la Diocesi si recano il 31 maggio in cammino alla basilica di Santa Cesena 10 Attualità 17
notiziari televisivi e di quanti sono transitati Maria del Monte, a Cesena. La prima edizione risale al 1978 e fu Imprenditori agricoli: I 40 anni dell’aborto
vicini al luogo della tragedia. Sono le nostre organizzata come ringraziamento per l’imminente chiusura dell’anno “La grandine Una legge
domande di padri e madri e figli e nipoti e
nonni e zii. Di quella trama di relazioni scolastico. ci ha danneggiati” da rivedere
umane di cui sono fatte le nostre case, il L’appuntamento è vissuto sempre con grande partecipazione. Nel
nostro vivere di ogni giorno, le nostre Primo piano monsignor Walter Amaducci, vicario episcopale per la
abitudini, anche le nostre certezze. pastorale, ripercorre la storia di questi anni, ricordando l’assidua
Il dubbio ci assale, in questi frangenti. Incrina Cultura 19 Sport 21
le nostre convinzioni, ma non può e non deve presenza dei vescovi che si sono succeduti a guida della comunità Eventi in piazza Nelle parrocchie
sopraffarci. Non vogliamo farci travolgere. cristiana di Cesena-Sarsina. Pubblichiamo anche le testimonianze di
Restiamo attaccati alla vita e a Chi ce l’ha chi si occupa di alcuni servizi indispensabili per la salita in preghiera Rai Radio 3 il 12esimo
donata. Solo lì ci può essere salvezza, più e festa del cibo Trofeo Benedetto
forte di ogni disperazione. al Monte. Primo piano alle pagg. 4-5
Opinioni Giovedì 24 maggio 2018 3

Politica Il ritorno dei partiti evidente che giustifica pienamente


opo l’esito del voto del 4 marzo (per la verità anche prima, dato che quell’esito era la prudenza con cui vanno presi i

D
FOTO SIR
tutto sommato prevedibile), la mancanza di un autentico vincitore e quindi la parallelismi con i precedenti storici
necessità di costruire un governo di coalizione aveva fatto subito intravedere il per evitare clamorosi anacronismi.
paradosso delle somiglianze tra la Prima e la nascente Terza Repubblica. Piuttosto sui partiti di oggi è urgente
Quello che non era prevedibile, o forse non lo era nella misura in cui si è realizzato una riflessione a proposito dei
nelle trattative sul governo di queste settimane, è il ritorno al primato dei partiti rispetto alle meccanismi di democrazia interna e
persone e, tendenzialmente, rispetto alle istituzioni. sulla loro trasparenza. Non per
Tanto per evitare equivoci, è bene ricordare subito che i partiti sono un cardine della difendere a oltranza forme
democrazia e quando la legittima critica nei loro confronti diventa negazione del loro stesso organizzative obsolete, ma per un
ruolo c’è da preoccuparsi. “Tutti i cittadini hanno diritto ad associarsi liberamente in partiti dovere di chiarezza nei confronti dei
per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”, recita l’art.49 cittadini elettori e in primo luogo dei
ORA SEMBRA CHE LE PERSONE NON della Costituzione. Che poi ci sia un abisso tra i partiti di allora e i partiti di oggi è così cittadini elettori di quei partiti.
CONTINO QUASI PIÙ NULLA. UNO VALE
L’ALTRO, A COMINCIARE DAL PRESI- Tornando al tema iniziale, colpisce
DENTE DEL CONSIGLIO. I PARTITI CHE come si sia passati con disinvoltura
HANNO LA MAGGIORANZA DECIDONO I partiti sono un cardine della democrazia e quando la legittima dalla retorica delle riunioni in diretta
IL PROGRAMMA, GOVERNO E PARLA- streaming agli incontri iperriservati.
MENTARI SONO SOLTANTO CHIAMATI A critica nei loro confronti diventa negazione del loro stesso ruolo c’è Qualcuno ha evocato i famosi vertici
ESEGUIRE. NON È UN CASO CHE SIA di maggioranza che almeno fino ai
STATO MESSO IN DISCUSSIONE IL PRIN- da preoccuparsi (...). Sui partiti di oggi è urgente una riflessione sui primi anni Novanta sono stati in
CIPIO DEL LIBERO MANDATO SANCITO
DALL’ART. 67 DELLA COSTITUZIONE, meccanismi di democrazia interna e sulla loro trasparenza molti casi il vero luogo decisionale
AUTENTICO CAPOSALDO DELLA DEMO- della politica italiana, anche rispetto
CRAZIA RAPPRESENTATIVA al Consiglio dei ministri e al
Parlamento. “Partitocrazia”, la
chiamava polemicamente Marco
Pannella (ma il termine è molto più
Strade e orizzonti La fotografia datato). “La Repubblica dei partiti”,
la definiva il grande storico Pietro
Scoppola in un saggio di quegli anni.
Non si perde, si impara La reazione a questo processo
Le sconfitte sono lezioni di vita involutivo, il cui inizio si può
schematicamente ricondurre ai
referendum elettorali del 1991 e del

A nche nella cronaca sportiva s’incontrano


spesso volti e messaggi inattesi. Ci si imbatte in
storie sorprendenti anche nei resoconti su
sport minori che si definiscono tali non perché di
minor valore rispetto ad altri ma perché poco noti.
1993, si è svolta all’insegna del
recupero di importanza delle
persone e delle istituzioni rispetto ai
partiti. E se pure la Seconda
Repubblica resta una grande
È in questi giorni su alcuni giornali la storia di Vittoria incompiuta – proprio le sue
Pollone, 18 anni, vercellese, campionessa di contraddizioni sono il presupposto
kickboxing, una disciplina sportiva che nella gara di sistema della situazione attuale –
prevede l’uso dei piedi e delle mani, cioè dei calci e dei ancora in vista delle ultime politiche
pugni. il dibattito pubblico registrava forti
Non è un’espressione di violenza come a prima vista polemiche sulle liste bloccate, sulle
potrebbe sembrare: le regole e lo spirito richiedono, candidature decise dalle segreterie
come per ogni sport, il rispetto dell’avversario. dei partiti…
Alla prossima tappa della carriera di Vittoria Pollone Ora, improvvisamente, sembra che le
c’è a Budapest la Coppa del mondo ma c’è anche a SPOSI ALLA NOVE COLLI. DAVIDE CAGNOLI E ALESSANDRA CRISTINA, COPPIA DI OME- persone non contino quasi più nulla.
Vercelli, alla fine degli studi al liceo scientifico, GNA (VB) CON LA PASSIONE DELLA BICI, DOPO AVER DISPUTATO LA 48ESIMA EDI- Uno vale l’altro, a cominciare dal
ZIONE DELLA GRANFONDO, SONO CONVOLATI A NOZZE NELLA PARROCCHIA DI SANTA
l’esame di Stato per la maturità. MARIA GORETTI DI CESENATICO, A CUI SONO AFFEZIONATI. HANNO MANTENUTO LA presidente del Consiglio.
“Lo sport ha un ruolo importante ma la scuola di più”, PROMESSA CHE SI ERANO FATTI DURANTE LA SCORSA EDIZIONE. NELLO SCATTO I partiti che hanno la maggioranza
dice la ragazza, che rinuncia alla grande sfida per (PIPPO FOTO), I GIOVANI SPOSI CON IL PRESIDENTE DELLA SOCIETÀ CICLISTICA "FAU- decidono il programma, governo e
concludere tra alcune settimane una fase STO COPPI" ALESSANDRO SPADA. SERVIZIO SULLA NOVE COLLI A PAG. 12. parlamentari sono soltanto chiamati
particolarmente significativa dei suoi studi e della sua a eseguire. Non è un caso che sia
vita. si conquistano combattendo”. stato messo apertamente in
Viene alla mente la scelta di uno sportivo che non si Non sempre si vince come accadde anche a lei qualche mese discussione il principio del libero
presentò all’appuntamento con l’esame di Stato addietro quando in Croazia perse contro un’avversaria più mandato sancito dall’art. 67 della
perché preferì la vacanza dopo aver ottenuto un esperta. Costituzione, autentico caposaldo
prestigioso e ben retribuito ingaggio. “Ma da questa sconfitta – commenta – ho imparato molto della democrazia rappresentativa:
Lo fece più tardi quell’esame. Ebbe il consenso di perché, come sostiene sempre il mio istruttore, non si perde, “Ogni membro del Parlamento
molti per questo rinvio, soprattutto lo ebbe da chi gli s’impara”. rappresenta la Nazione ed esercita le
garantiva lauti compensi pur di averlo in squadra. “La Una ragazza di 18 anni coglie lo spessore educativo sue funzioni senza vincolo di
scuola può aspettare, il successo e i soldi no”, fu il dell’istruttore che attraverso l’allenamento accanto alle mandato”.
messaggio e così quel giovane perse l’occasione per tecniche trasmette valori fondamentali per diventare Chi ha i numeri in Parlamento ha
mettersi alla prova con sé stesso prima che con altri, campioni nella vita oltre che nello sport. tutto il diritto di governare, ma lo
compresi i suoi coetanei e la stessa scuola. Da una pagina di cronaca sportiva viene un messaggio per deve fare nell’interesse generale del
E qui sta la differenza, non solo nello sport, tra chi si quegli adulti che alle nuove generazioni non indicano strade Paese e all’interno delle regole della
educa alla vita e chi cerca di aggirare le difficoltà e le ma scorciatoie, non hanno l’onestà di dire che per Costituzione, perché la democrazia
sfide che essa pone. raggiungete i grandi orizzonti occorre trasformare una non è la dittatura della maggioranza.
“Mi hanno insegnato – dice Vittoria Pollone – che nello sconfitta in una lezione di vita. Stefano De Martis
sport come nella vita non ci sono scorciatoie: i risultati Paolo Bustaffa
4 Giovedì 24 maggio 2018 Primo Piano

stimonianze
Te
Flambeaux, la fiammella che guida
I
l gruppo scout Cesena 1, per tradizione non legato a una parrocchia ma cittadino, ha All’inizio ci è stato chiesto di preparare le
sempre cercato di essere attento agli appuntamenti diocesani. Un appuntamento, in candele (diventato nel gergo "infilare le
particolare, è diventato tradizione del gruppo: il servizio delle candele al pellegrinaggio del candele" nei bellissimi flambeaux di
31 maggio alla Basilica del Monte alla fine del mese dedicato alla Madonna. carta velina dalle varie colorazioni che
Il servizio è iniziato molto tempo fa, nel 1978, quando il gruppo era ancora Cesena 5. Da allora diventavano motivo di scambio per
si è dipanata un bel po’ di storia della nostra Italia e delle nostre vite. molti bambini), distribuirle e raccogliere
le offerte da destinare secondo le
intenzioni particolari, portare le fiaccole
alla testa del corteo e lo stendardo della
Diocesi.
Il servizio dei radiamatori al pellegrinaggio risolvere problematiche di copertura del Da allora ogni anno i ragazzi del gruppo
(FOTO ARCHIVIO diocesano al Monte del 31 maggio. segnale radio, di portata della trasmittente, scout e anche di altri gruppi scout della
PIIER GIORGIO MARINI) di fastidiosi disturbi causati spesso Zona, con onore, gioia e allegria si danno
Don Tarcisio Spinelli tra i promotori dall’effetto Larsen (vicinanza fra il appuntamento con semplicità per
microfono e l’altoparlante) o rispondere a questa chiamata. Dal cortile
LA SALITA AL MONTE semplicemente la messa a punto del volume delle suore della Sacra Famiglia, dove
DURANTE IL PELLEGRINAGGIO migliore di ogni postazione ricevente. inizialmente ci si trovava, ci si è spostati
DI DUE ANNI FA Comunque alla fine con tanta passione e davanti alla scuola media in via Pascoli,
(FOTO ARCHIVIO dedizione siamo riusciti a ottenere una ma lo spirito è il medesimo.
PIER GIORGIO MARINI)
discreta qualità del servizio. Abbiamo capito Con ogni clima, nelle tiepide sere di
che la soluzione migliore era quella di maggio o con la pioggia, con le lucciole
separare il punto di trasmissione dal (che lungo gli anni sono andate
percorso della processione, per cui il lettore scomparendo, ma grazie al cielo sono
e il coro sono sempre posizionati all’interno ritornate negli ultimi anni) e il vento
della Basilica del Monte o al Duomo, dove leggero, grazie a questo gesto il popolo
installiamo l’antenna e tutta l’attrezzatura della Diocesi di Cesena-Sarsina guidato
trasmittente. Rimanendo in contatto radio dal suo vescovo e insieme ai sacerdoti,
con le varie automobili che ricevono e sale al Monte.
amplificano il segnale e il coordinatore di Salire al Monte per ogni cesenate vuol
tutto il gruppo, abbiamo le informazioni dal dire portare alla Madonna gioie e dolori,
percorso e riusciamo a regolarci per i tempi chiedere protezione, la forza di andare
del programma delle letture e dei canti. avanti, ringraziare dei doni ricevuti,
Qualche volta può capitare qualche mettere la vita nelle mani di Dio tramite

La preghiera risuona imprevisto, spesso legato al guasto o al


cattivo funzionamento di una delle
numerose apparecchiature utilizzate, ma
alla fine grazie alla buona conoscenza
Maria.
La vita cristiana, come ci richiama papa
Francesco, è fonte di gioia. Di gioia
semplice che nasce dal Vangelo e dalla

via radio lungo la salita tecnica, allo spirito di adattamento e alla


capacità di improvvisare velocemente,
siamo sempre riusciti a trovare la soluzione
più opportuna e portare a termine il
consapevolezza che siamo pellegrini con
una meta e non erranti vagabondi senza
direzione.
Allora grazie della storia che è passata

T
utto è iniziato circa trent’anni fa. In di ottimizzare l’impianto è venuta a una servizio. attraverso questo piccolo gesto. Grazie di
precedenza, per accompagnare e persona che conosceva bene la Dopo qualche anno si è costituito un quelle luci accese e magari spente per
animare le processioni, la Diocesi problematica e allo stesso tempo aveva gruppo di volontari distaccato dalla sezione una folata di vento e poi riaccese grazie
faceva installare un impianto di anche interesse al mondo della radio: locale dell’Ari (Associazione radioamatori alla fiamma del vicino.
amplificazione collegando a filo gli don Tarcisio Spinelli, diventato poi anche italiani) con il solo scopo di effettuare questi Grazie per quella fede semplice e solida
altoparlanti dislocati lungo tutto il lui radioamatore, soprattutto per servizi alla Diocesi. In questi 30 anni il che accompagna il cammino della nostra
percorso, soprattutto in occasione delle collegarsi dalla sua abitazione a Cesena, gruppo è modificato, perdendo e Diocesi.
due manifestazioni più importanti: il con i missionari in Africa. acquisendo qualche componente. Oggi vi Anche quest’anno dopo quarant’anni ci
Corpus Domini e la Processione al I primi tentativi sono stati un po’ fanno parte sia radioamatori che non, ma troveremo a infilare le candele nei
Monte. A causa della lunghezza del problematici e ci è voluto qualche tempo tutti apportano la propria esperienza e le flambeaux di carta velina e in preghiera
tragitto i costi per un tale impianto erano e qualche esperimento prima di mettere proprie capacità per la buona riuscita dei saliremo al Monte.
molto rilevanti. a punto la soluzione migliore e più servizi. Francesca Biribanti
Come spesso accade, l’idea di cambiare e affidabile. All’inizio abbiamo dovuto Daniele Bagni
Primo Piano Giovedì 24 maggio 2018 5

Sono migliaia, ogni anno alla fine del mese di maggio, i partecipanti al pellegrinaggio diocesano
31 maggio alla basilica benedettina di Santa Maria del Monte, a cui tanti cesenati sono legati. Riviviamo la
storia di un appuntamento che si rinnova da decenni, fin dalla prima edizione del 1978

Pellegrini alla Madonna del Monte


Da quarant’anni un popolo fedele
E
rano trascosi dieci anni
FOTO ARCHIVIO
dall’inaugurazione del PIER GIORGIO MARINI
pellegrinaggio al Monte di fine
maggio. Oggi mi verrebbe da dire
"appena dieci anni" visto che mi l tradizionale pellegrinaggio alla
azzardavo a chiamare "nascita di una
tradizione" quella Via Mariae che nel
Ichiusura
Madonna del Monte, a Cesena, a
del mese mariano, si svolgerà
1988 venne "consacrata" non solo come giovedì 31 maggio.
viva espressione di devozione mariana e Il ritrovo è previsto alle 20,45 in via
di vita ecclesiale, ma anche come Pascoli; alle 21 partenza e recita del
percorso fisico indicato dalle cinque Rosario meditato lungo il percorso. In
edicole che su grandi pannelli in bronzo Basilica, dopo il canto delle litanie, la
presentano le scene di alcuni misteri del parola e la benedizione del vescovo
Rosario. Realizzati dallo scultore Douglas. La consueta colletta che verrà
cesenate Leonardo Lucchi, i cinque fatta al termine sarà devoluta alla
altorilievi intendevano rimanere a Caritas diocesana. Il pellegrinaggio si
ricordo dell’Anno Mariano quale eredità farà anche in caso di pioggia.
consegnata alle generazioni future "non
solo come patrimonio artistico, ma come
lezione o segno della capacità della fede I quattro vescovi che si
di nutrire le sorgenti della bellezza, come
sa nutrire quelle della bontà e della
Al Monte l’ex voto sono succeduti,
Amaducci, Garavaglia,
verità".
Dal 1978 al 1988 il pellegrinaggio al
firmato da papa Francesco Lanfranchi e Regattieri
hanno sempre
Monte era nato e si era sviluppato "quasi costitutivi del pellegrinaggio: rosario n occasione dell’annuale pellegrinaggio al Monte per la preceduto a piedi il
per una interiore virtù di natura, di
cultura e certamente di grazia" scrivevo
meditato lungo il tragitto, parola e
benedizione del vescovo, colletta per
I conclusione del mese di maggio, quest’anno sarà recato in
processione al santuario un ex voto, come segno di gratitudine
corteo, come segno e
richiamo esplicito alla
nel capitolo dedicato alla Via Mariae del un’opera di carità. Più che informativa la della comunità diocesana per il dono della visita di papa Francesco guida del popolo in
volume Honorificentia populi nostri, locandina è quasi rituale poiché, come alla nostra città, avvenuta il 1° ottobre 2017. La tavoletta, che è cammino verso la sua
avendo ben presenti i primi passi di ama ripetere il vescovo attuale, questo stata autografata da papa Francesco in occasione dell’udienza del meta, guida ribadita
un’iniziativa di pastorale giovanile, pellegrinaggio potrebbe fare anche a 21 aprile scorso, sarà collocata a fianco di quella del 1986 che nelle riflessioni
proposta agli studenti delle scuole meno di manifesti, tanto è entrato nei ricorda la visita pastorale del papa San Giovanni Paolo II. proposte di volta in
superiori di Cesena come significativo calendari delle famiglie, delle parrocchie, Nella foto di Pier Giorgio Marini, don Walter Amaducci e don volta all’assemblea in
gesto di chiusura dell’anno scolastico. di tutta la comunità diocesana. Marco Muratori con l’ex voto (opera dell’artista cesenate ascolto dentro e fuori
Quell’iniziativa divenne in tempi Pochissime volte è comparsa la pioggia Gabriele Giombetti) appena autografato in piazza San Pietro da la basilica; dentro e
rapidissimi un patrimonio di tutta la in questi quarant’anni e non ha alterato papa Francesco, in occasione del pellegrinaggio diocesano dello fuori, dal momento
comunità diocesana, che riscoprì così il l’immagine della manifestazione, con la scorso 21 aprile. che varie volte
significato più genuino e autentico dei sua cornice di flambeaux predisposti l’afflusso dei pellegrini
pellegrinaggi tradizionali, già da alcuni dagli scout del Cesena I, con la preghiera è risultato superiore
anni progressivamente emarginati o e il canto guidati dalla basilica e diffusi alla capacità di
rimossi. attraverso l’amplificazione lungo il ricezione del
Erano gli anni di piombo della società percorso, all’inizio con tanto di impianto santuario.
italiana, ed erano anche quelli di un fisso fatto di filo elettrico e di trombe, poi La ritualità che
diffuso smarrimento delle comunità grazie all’apporto dei radioamatori e connota il
ecclesiali che avevano alle spalle un delle loro auto attrezzate. pellegrinaggio
decennio (’68-’78) di effervescenza Dal 1992 il punto della partenza e la testa racchiude e sprigiona
promettente, ma anche assai del corteo sono segnalati da uno tutta la bellezza e la
problematica. Dopo la vicenda Moro che stendardo bianco-azzurro, con la scritta forza dei più
segnò profondamente quella primavera, pellegrinaggio mariano, appositamente importanti
sarebbe arrivata l’estate dei tre papi, confezionato dalla Manifattura Romana appuntamenti della
quella che vide l’inizio del pontificato del Bandiere su commissione del vita cristiana, a
cardinale polacco Karol Wojtyla. Il sottoscritto. Lo stendardo è stato cominciare da quelli
pellegrinaggio al Monte di fine maggio custodito fino al 2006 nella Casa meta la Madonna del Popolo, vista la liturgici, suscitando l’ammirata
anticipava quelle manifestazioni di generalizia delle suore della Sacra celebrazione del bicentenario costatazione di quel procedimento a
popolo, quelle espressioni corali di Famiglia, il cui cortile ha costituito fin dell’incoronazione della sacra immagine; spirale, mai ripetitivo, che dopo
Chiesa che proprio col pontificato di dagli inizi e per molti anni il luogo di nel 1983 si partì dalla chiesa quarant’anni vede quegli studenti del
Giovanni Paolo II ripresero vita e ritrovo, di preparazione dei flambeaux e dell’Osservanza; nel 1986 il 1978, ormai diventati nonni,
visibilità. di partenza verso la basilica di Santa pellegrinaggio venne anticipato alla sera accompagnare i loro nipotini tenendoli
Il pellegrinaggio si farà anche in caso di Maria del Monte. Solo tre eccezioni si del 9 maggio, essendo ospite all’abbazia per mano lungo la salita della Via
pioggia riporta in calce il manifesto sono verificate in questi quarant’anni: del Monte papa Giovanni Paolo II, in Mariae.
annuale che ricorda anche i tre elementi nel 1982 il pellegrinaggio ebbe come visita alle diocesi della Romagna. Walter Amaducci
6 Giovedì 24 maggio 2018 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Gaudete et exsultate, la presentazione in Duomo DEL
Martedì 29 maggio alle 20,45 con padre Cantalamessa
Padre Raniero Cantalamessa sarà in Cattedrale a Cesena SIGNORE
martedì 29 maggio alle 20,45 per la presentazione della
esortazione apostolica di papa Francesco Gaudete et exsultate,
pubblicata lo scorso 9 aprile.
Differenza che non divide, distinzione che non discrimina La Parola
Domenica 27 maggio di ogni giorno
questa sofferenza, questa debolezza.
Celebrazione diocesana del Corpus Domini Santissima Trinità - anno B Anche noi possiamo dire, insieme a lunedì 28 maggio
Domenica 3 giugno alle 18 in Cattedrale a Cesena Dt 4,32-34.39-40; Sal 32; Rm 8,14-17; Mosè, come ci ricorda la prima lettura: beata Maria
Mt 28,16-20 “Si è mai sentito nulla di simile?” (cfr Dt Serafina
La solenne celebrazione diocesana del Corpus Domini sarà 4,33). Si è mai sentito, nella storia, di un 1Pt 1,3-9; Sal 110;

L
presieduta dal vescovo Douglas, in Cattedrale a Cesena, alle 18 a Chiesa ci fa riprendere il percorso del Dio che si rivolge agli uomini Mc 10,17-27
di domenica 3 giugno. Durante la celebrazione il vescovo tempo ordinario e con la celebrazione della chiamandoli figli, donandogli libertà,
conferirà il mandato ai nuovi ministri straordinari della Solennità della Santissima Trinità, ci fa facendoli partecipi della sua stessa vita? E martedì 29
Comunione. Alla celebrazione sono invitati tutti i sacerdoti della ritornare all’ordinarietà attraverso lo sguardo verrebbe da chiederci: che ne facciamo santi Martiri
Diocesi. spalancato sul mistero di Dio uno e Trino. noi, battezzati e inviati, di tanta dignità? Anauniesi
Seguirà la processione lungo corso Sozzi, via Uberti, via Il testo evangelico che ascoltiamo in questa Noi generati nel battesimo a questa vita 1Pt 1,10-16; Sal 97;
Chiaramonti, via Carbonari, largo Pio VI, corso Mazzini, piazza domenica colpisce per la sua essenzialità. Si tratta di figli, di salvati e immersi nella Mc 10,28-31
Giovanni Paolo II. Gli abitanti delle case prospicienti il percorso dei versetti conclusivi del Vangelo di Matteo. comunione d’amore che è Dio,
della processione sono invitati a ornare gli ingressi e a pavesarne Certo il riferimento alla Trinità è diretto ed è continuiamo a confliggere l’uno con mercoledì 30
le finestre. legato al Battesimo. Dice Gesù agli Apostoli: l’altro, a dividerci, a vivere da schiavi e da san Ferdinando Re
“Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, prigionieri o a dibatterci nelle nostre 1Pt 1,18-25; Sal 147;
battezzandoli nel nome del Padre, e del Figlio e solitudini. In questo tempo, nel quale Mc 10,32-45
Ministri straordinari della Comunioni dello Spirito Santo” (Mt 28,19). sembra prevalere la paura delle
Ritiro spirituale mercoledì 30 maggio alle 21 in Seminario Ma prima di queste parole, il brano si apre con una differenze, dove l’unione e la giovedì 31
duplice sottolineatura: da un lato gli Undici che, collaborazione si portano avanti a suono visitazione
I ministri straordinari della Comunione sono invitati all’annuale obbedendo alle parole di Gesù, vanno in Galilea, si di “contratti”, Dio si rivela a noi, ancora B.V. Maria
ritiro spirituale che si terrà mercoledì 30 maggio, in Seminario a prostrano al vederlo, ma dubitano; dall’altro il una volta, con il Suo volto. Ed è il volto di Sof 3,14-17; Salmo
Cesena (via del Seminario 85), dalle 21 alle 22,30. La riflessione Signore Risorto che affida loro il compito di chi non solo non fa differenze, ma è in sé 12,9-16; Is 12,2-6;
sarà guidata da don Pier Giulio Diaco. annunciare al mondo che Dio è Padre e che nel differenza che non divide, distinzione che Lc 1,39-56
Figlio ci dona la vita e la forza dello Spirito Santo. non discrimina, identità che non impone
Dodici li aveva costituiti il Signore (cfr Mc 3,14); perché è comunione vera che sgorga dal venerdì 1 giugno
Pellegrinaggio dei malati al Monte Undici diventano evangelizzatori e annunciatori dono della vita. san Giustino
Domenica 27 maggio alle 15 del mistero di Dio. È la Chiesa ferita. Ogni volta che Signore Gesù, per la forza dello Spirito 1Pt 4,7-13; Sal 95;
risuona questo “gli Undici”, sempre il rimando è Santo in noi, che ci hai donato nel nostro Mc 11,11-26
I volontari e amici dell’Unitalsi e del Cvs (Centro volontari della alla mancanza di quel “dodicesimo”, il traditore. A Battesimo, rivelaci ancora una volta il
sofferenza) propongono per domenica 27 maggio il tradizionale noi forse sfugge, ma nella prima comunità il volto del Padre, continua a camminare sabato 2
pellegrinaggio dei malati alla Basilica del Monte, a Cesena. richiamo è immediato e doloroso. Non è la Chiesa con noi ogni giorno e donaci di scegliere e santi Marcellino
Alle 15 arrivi e accoglienza; alle 15,30 preghiera del Rosario e alle dei perfetti, quella che viene inviata. E quel dubbio di vivere sempre la comunione. e Pietro
16 celebrazione della Messa. che accompagna il loro stare davanti al Signore suor Ornella Gd 17.20-25; Sal 62;
Seguirà, nel chiostro dell’abbazia, un momento ricreativo. Risorto non fa che sottolineare questa fatica, Suore Sacra Famiglia Mc 11,27-33

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali 18.30 Convento Cappuccini, Sant’Andrea in B.,


San Mamante
Cesenatico
Sabato: 16 Villamarina
San Lorenzo in Scanno;
11,15 Crocetta;
Gualdo: 18 (sabato), 11;
Bacciolino: 9,30
a Cesena San Pietro, Case Finali,
Sant’Egidio, Villachiaviche, 10.30 Santuario del Suffragio, 16,30 San Giuseppe 18 Santuario Crocifisso Sarsina
6.30 San Domenico (giovedì) Santa Maria della Sper., Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, Concattedrale: 7 / 9 /
7.00 Convento Cappuccine, Ponte Pietra 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto Mercato Saraceno 11 / 17; Casa di Riposo:
Cappella dell’ospedale 19.00 Osservanza, Basilica del Monte, 18 San Giacomo 10.00; Ciola: 8,30 ore 16 (sabato);
(da lunedì a venerdì) Tipano, Bulgarnò San Paolo, Sant’Egidio, 20 Sala Linaro: 11,15; Tavolicci: 10,30 (liturgia
7.30 Basilica del Monte 20.00 San Pio X, Pioppa, San Bartolo, Villachiaviche, 20,30 Bagnarola, Monastero di Valleripa: 9; della Parola con Eucar.);
San Giovanni Bono,
San Mauro in Valle, Ruffio, Pievesestina, Santo Stefano, San Giorgio, Santa Maria Goretti Montecastello: 11 Ranchio: 20 (sabato), 11;
Martorano Ronta Calabrina, Calisese, Festivi:8 San Giacomo, Bagnarola, Montejottone: 8.30 Sorbano: 9.30;
7.35 Chiesa Benedettine 20.30 Gattolino, Calisese Gattolino, Ponte Pietra, Santa Maria Goretti Montepetra: 8.30 Turrito: 17 (sabato), 10;
8.00 Cattedrale, Madonna del Fuoco, 8,30 Sala Piavola: prefestiva sabato San Martino in Appozzo: 9
San Paolo, Addolorata, Bulgaria, San Mauro in 9 Cappuccini ore 18 (San Giuseppe), (liturgia Parola con Eucaristia);
Villachiaviche
8.30 Madonna delle Rose,
Messe festive Valle, Pievesestina,
Pioppa, Borello,
9,15 San Pietro
9,30 Valverde
9,30 chiesa parrocchiale;
Pieve di San Damiano
Quarto: 10,30; Pieve di
Rivoschio: 15,30;
San Rocco, Sant’Egidio, 7.00 Cattedrale, San Mamante San Carlo, San Vittore, 9,45 Cannucceto 11,30; San Romano: 11; Romagnano: 11,15;
cappella del cimitero, 7.30 Santuario dell’Addolorata, Tipano, Macerone, 10 Villamarina, Villalta Taibo: 10 Pagno: 16 (seconda dom.
Santo Stefano, Case Finali, Cappuccine, Martorano, Capannaguzzo 10,30 Cappuccini, del mese).
Ponte Pietra Calabrina, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro San Giuseppe Montiano Verghereto
9.00 Suffragio, Addolorata 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, 11 San Giacomo, Sala, ore 20 (sabato); 9. ore 16 (sabato), 9,15;
9.30 Osservanza San Pietro, San Pio X, Osservanza, Boschetto Montenovo: Balze (chiesa parr): 11,15;
10.00 Cattedrale Gattolino, Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, ore 18 (sabato), 10,30 Montecoronaro: 9,45;
17.00 Cappella del cimitero Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, Case Finali, Bagnarola Montecoronaro orat. Ville
18.00 Cattedrale, San Mauro in Valle, San Rocco, San Pietro, 17,30 Cappuccini Roncofreddo (al sabato): 18; Alfero: 17
San Domenico, San Paolo, San Giovanni Bono, Santa Maria della 18 San Giacomo Sorrivoli: 11,15; (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Rocco Calisese, Torre del Moro, Speranza, San Pio X Civitella di Romagna Diolaguardia: 9; Riofreddo: 10; Corneto: 11
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Madonna del Fuoco, 17.00 Cappella cimitero urbano Giaggiolo: 10,15
Cappuccini, Ponte Pietra, Macerone, Borello Cappella ospedale Bufalini Civorio: 9
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, San Rocco, 18.00 Cattedrale, San Domenico Gambettola
19.00 Tipano Case Finali, Tipano, 18.30 Convento Cappuccini, chiesa Sant’Egidio abate:
20.00 San Vittore, Gattolino, San Cristoforo, Roversano San Pietro, 8,30 / 10 / 11,15 / 18. DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
Torre del Moro, 8.45 San Martino in Fiume Sant’Egidio, Ponte Pietra Consolata: 19 (sabato); “Queste cose vi scriviamo, perché la vostra gioia sia piena” (1Gv 1,4)
Martorano (ven.) 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 Osservanza 7,30 / 9,30
20.30 San Giovanni Bono, corso Comandini), 20.00 San Bartolo, Villachiaviche Gatteo Direttore editoriale Redazione, Segreteria e Amministrazione
Villachiaviche, San Pio X, chiesa Benedettine, ore 20 (sabato); Piero Altieri via don Minzoni, 47
Direttore responsabile 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Sant’Egidio, San Bartolo,
Santo Stefano, Ponte Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 Francesco Zanotti fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Pietra, San Paolo, comprensorio (sabato); 10; Vicedirettore
Ernesto Diaco
Conto corrente postale n. 14191472
San Domenico, Diegaro, Casa di riposo: 9. E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7,30 San Mauro in Valle Pievesestina, Bagnile, Bagno di Romagna Istituto don Ghinelli: 18,30 Membro
8,00 San Paolo della Federazione Abbonamenti
Capannaguzzo, ore 17,30 (sabato); (sabato), 7,30 Italiana annuo ordinario euro 48;
8,30 Madonna delle Rose, Settimanali Cattolici
San Bartolo, Santa Maria Nuova, 11,15 / 17,30 Gatteo Mare: Sabato 16; sostenitore 70 euro;
Cappella cimitero urbano San Vittore, San Carlo, San Piero in Bagno: Festivi 8 / 11,15 Associato di amicizia 100 euro;
Ruffio, Bulgaria chiesa parrocchiale Longiano all’Unione estero (via aerea) 100 euro.
15.00 cappella cimitero Cesena, Stampa
Formignano 9.30 Cappella del cimitero, ore 18 (sabato); Sabato:18 Santuario Periodica Italiana Settimanale d’informazione
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Santuario dell’Addolorata, 8 / 11 / 18. SS. Crocifisso; Testata che percepisce Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Madonna delle Rose, Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; i contributi pubblici all’editoria Iscrizione al Registro nazionale
Luzzena (1° sabato mese), della stampa n. 4.234
Osservanza, Villachiaviche, 10 / 15,30 20 Budrio Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc
Bora (2° sabato mese) Montereale, San Tomaso Ospedale “Angioloni”: Festivi: ore 7,30 Santuario (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) Editore e Proprietà
17.30 Santuario del Suffragio 9.45 Bulgarnò ore 16 (sabato) SS. Crocifisso; ha aderito allo IAP (Istituto Associazione diocesana Corriere Cesenate
18.00 Cattedrale, San Domenico, 10.00 Cattedrale, Case Finali, Selvapiana: 11,15 8 Budrio; 8,30 Longiano-
dell’Autodisciplina Pubblicitaria)
Madonna delle Rose, accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Santuario dell’Addolorata, San Rocco, San Pietro, (20,30 sabato); Parrocchia; 9,30 Budrio, della Comunicazione Commerciale. Rotopress
Santo Stefano, San Giovanni Bono, Acquapartita: 9 Santuario SS. Crocifisso; Giornale locale ROC (Registro via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
Santa Maria della Sper., Valgianna: 10 9,45 Balignano; degli operatori di comunicazione) www.rotoin.it
San Paolo, Torre del Moro,
San Mauro in Valle, Carpineta, Cappuccini, Bertinoro 10 Badia, Montilgallo; Tiratura del numero 18 del 17 maggio 2018: 7.451 copie
San Rocco, Diegaro, San Pio X, San Giorgio, Santa Maria Nuova: 11 Budrio, Longiano- Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
San Vittore, alle 18 di martedì 22 maggio 2018
Torre del Moro, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) Parrocchia,
Borello, San Giorgio
Vita della Diocesi Giovedì 24 maggio 2018 7

Si è aperto a Rimini il progetto“Lab.ora


Mille giovani servitori del bene comune”

“Apertura e condivisione
necessità per la Chiesa”
Vi hanno preso parte
D
avvero i giovani non si interessano più di politica?
Quale posto occupano spiritualità e preghiera nella
società secolarizzata? È vero che vocaboli come anche quattro giovani
gratuità, servizio e bene comune non rientrano più nel provenienti
bagaglio umano delle nuove generazioni? Dal 16 maggio
è attivo a Rimini un seminario di studio che vuole dalla nostra Diocesi
smentire questa percezione diffusa, con l’obiettivo
dichiarato di rinnovare il protagonismo dei giovani in
tutto il territorio italiano. tutte le crisi. Il problema infatti è ricostruire l’umano, Tematiche al cui approfondimento hanno collaborato
Stiamo parlando del progetto “Lab.ora mille giovani sfamare la sete di verità. Ecco perché in questi giorni anche atenei pontifici tra cui l’Università Cattolica del
servitori del bene comune”, ideato e promosso compiremo un’opera di discernimento che ci permetta di Sacro Cuore e l’Università Pontificia Salesiana.
dall’associazione Laudato si’ e dal movimento ecclesiale tornare a distinguere ciò che è bene da ciò che è male. Già Guideranno i partecipanti anche testimoni e protagonisti
del Rinnovamento nello Spirito Santo. lo stesso profeta Isaia aveva messo in guardia da questo del giornalismo, della società e della politica italiana
Si tratta di un percorso itinerante della durata di cinque pericolo quando scriveva: guai a coloro che chiamano come Raffaele Bonanni, già segretario nazionale Cisl;
anni, che ha come finalità la formazione di mille giovani bene il male e male il bene”. Una necessità rilanciata Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte
in tutta Italia e che ha fatto tappa a Rimini. Numerosi i anche da monsignor Mario Toso vescovo di Faenza, già Costituzionale; Alessandro Banfi, giornalista e autore
ragazzi partecipanti, compresi tra i 23 e i 35 anni, segretario del Pontifico Consiglio “Iustitia et Pax” e televisivo in Mediaset; Paolo Maria Floris, già presidente
provenienti da varie realtà diocesane dell’Emilia collaboratore del progetto: “Bisogna saper leggere i segni del Forum delle associazioni familiari del Lazio e
Romagna e delle Marche. Studenti universitari, animatori dei tempi e comprendere cos’è conforme al disegno di segretario generale per il progetto Lab.ora, oltre che lo
del progetto Policoro, volontari del terzo settore, giovani Dio e cosa non lo è. Un’analisi doverosa, non per pura stesso Salvatore Martinez il quale ha sottolineato i carismi
impegnati in politica nei Comuni e nelle associazioni, critica, ma che miri a costruire un mondo nuovo. Il di fratellanza e condivisione propri del progetto. “In
tutti accomunati dal desiderio di formazione e discernimento è profezia, è costruzione di una società più questi giorni farete esperienze di formazione e di
disponibilità a far fruttare al meglio i propri talenti. giusta. Per fare ciò è essenziale restare uniti a Cristo - ha comunità - ha affermato rivolgendosi ai presenti -
A presentare i lavori del progetto Salvatore Martinez, aggiunto - così come il tralcio è unito alla vite”. svolgendo anche attività esperienziali sul territorio, per
presidente nazionale del movimento del Rinnovamento Il cammino di formazione, che vede coinvolti anche toccare con mano come la Dottrina sociale della Chiesa si
nello Spirito Santo. quattro giovani provenienti dalla nostra diocesi di incarni realmente nel presente. Anche di questo c’è
“Cari ragazzi oggi la crisi che stiamo attraversando non è Cesena-Sarsina, è suddiviso in quattro ambiti di bisogno nei movimenti, nelle parrocchie e nella Chiesa:
né economica, né politica, né sociale - ha affermato approfondimento: culture e religioni, comunità e politica, apertura e condivisione”.
Martinez in apertura - bensì spirituale: essa è la madre di ambiente ed economia, comunicazione e tecnologia. Enrico Castagnoli

ontinua la proposta della Caritas


Mercatino Callestito
diocesana del “Mercatino di primavera”
sotto il loggiato del vescovado, a
Cesena accanto alla Cattedrale. Con spesa
Caritas minima è possibile acquistare capi di
abbigliamento uomo-donna in vasto
assortimento. Il mercatino resterà aperto
da venerdì 25 a domenica 27 maggio in
orario continuato dalle 10 alle 22.
Il ricavato sarà destinato ai vari servizi
del Centro d’Ascolto e prima Accoglienza
Caritas di via Don Minzoni, 25.

Estate
Le proposte
della Pastorale giovanile

I
n vista del sinodo dei vescovi sul tema “I giovani, la fede e il discernimento
vocazionale” in programma il prossimo ottobre a Roma, il servizio
diocesano di pastorale giovanile propone due iniziative estive.
Sotto l’egida “Per mille strade”, saranno organizzati tre cammini con percorsi
diversi. La partenza comune sarà domenica 5 agosto alle 8 con la Messa alla
basilica del Monte, a Cesena. Da qui si dipaneranno tre percorsi a scelta. Il
primo toccherà le località di Camaldoli, Cancellino, La Verna, Balze, Alfero-
Riofreddo e Sarsina. Il secondo passerà per San Leo, Sant’Agata Feltria, Balze,
Verghereto, Acquapartita e Sarsina. Il terzo pellegrinaggio passerà per
Cesena, Longiano, Sogliano e Sarsina. Dopo aver percorso circa 20 chilometri
al giorno, accompagnati da una guida logistica e una spirituale, è previsto
l’arrivo comune dei tre gruppi nella città plautina per il pomeriggio del 9
agosto, dove sarà celebrata la Messa di fine cammino nella Concattedrale. Il
costo è di 150 euro e comprende vitto e alloggio.
La seconda iniziativa è un pellegrinaggio a Roma in occasione del primo
incontro dei giovani italiani con papa Francesco. Da Cesena la partenza è
prevista per la mattinata del 10 agosto dal Seminario con arrivo e accoglienza
presso una parrocchia romana. Sabato 11 agosto, al Circo Massimo, la veglia
con papa Francesco. Con i cesenati ci sarà anche il vescovo Douglas. Poi la
“Notte bianca” nel cuore di Roma. Il momento, denominato “Siamo qui”, si
concluderà con la Messa in San Pietro domenica 12 agosto. Il costo della
proposta (per giovani dai 15 anni in su) è di 120 euro.
Per info e iscrizioni contattare il 328 1891770 o serviziopgx@gmail.com.

In Seminario ◗ Sala di Cesenatico ◗


Incontro del gruppo Associazione
“Divina Misericordia” “Amici di Angelina”
Da lunedì 4 giugno, il gruppo Domenica 27 maggio alle 15, nella casa
Rinnovamento nello Spirito Santo “Divina natale a Sala di Cesenatico, accanto alla
Misericordia” si trasferisce dal Seminario chiesa parrocchiale, si terrà l’incontro
vescovile presso la parrocchia di San “Angelina Pirini, testimone della
Domenico di Cesena. relazione buona di Dio con l’uomo”. La
L’incontro settimanale di preghiera, riflessione sarà guidata dal parroco di
aperto a tutti, inizia alle 20,45. San Giacomo di Cesenatico don Gian
Per info: 392 3564233, 349 1513015. Piero Casadei.
Cesena Giovedì 24 maggio 2018 9

Patrizio Morigi, a Cesena Fiera persone che l’hanno conosciuto da


vicino, come l’assessore del Comune di
Cesena Maura Miserocchi, Marino
iniziata a Ravenna insieme all’AssiSla. Ora
vogliamo estenderla a Cesena insieme
all’associazione Jaiba”.
una sala in ricordo riconoscente Montesi, William Casanova e il sindaco
di Gambettola Roberto Sanulli.
A seguire è stata scoperta la targa apposta
dentro la sala (ex Agricoltura, oggi Patrizio
esena Fiera ha ricordato la figura Patrizio Morigi, tra i fondatori Commosse le parole della moglie Morigi), che riporta una frase di Morigi:
Cmemoria.
di Macfrut nel 1984, dedicandogli una sala e una targa alla sua
Cesenate di origine, ravennate di adozione, da sempre le Macfrut – ha detto Renzo Piraccini, presidente di
Giancarla Tisselli, che ha annunciato
l’estensione a Cesena di un’iniziativa
“Sono fortunato, non lasciatevi abbattere
dal dolore, pensate all’amore che c’è nella
sue passioni erano l’insegnamento e l’agricoltura, era infatti Cesena Fiera –. Ha lavorato con dedizione e solidale: “Purtroppo Patrizio aveva toccato vostra vita e... aiutate chi ha bisogno”.
laureato in Agraria. Ammalato di Sla e deceduto nel 2015, Cesena passione per 27 anni alla manifestazione. Se oggi sulla propria pelle le difficoltà della Sla. Per All’evento di venerdì a Cesena Fiera, oltre
Fiera venerdì 18 maggio lo ha ricordato insieme alla famiglia e a la Fiera ha raggiunto i risultati attuali, è grazie a questa ragione abbiamo dato vita a un alla moglie Giancarla, erano presenti i figli
numerosi amici. figure come lui che da sempre l’hanno sostenuta”. progetto di psicologi a domicilio per chi è Caterina e Francesco, la sorella Paola, e la
“Patrizio ha lasciato un’impronta che rimarrà nella storia di A seguire ci sono state le testimonianze di tante afflitto da quella malattia. L’iniziativa è madre Teresa Antimi.

È uno spazio di incontro all’interno del residence“Don Baronio”in via Machiavelli, a Cesena. Amarcord Al Cafè In breve
accoglie nello spazio ricreativo persone con disturbi cognitivi, i loro familiari e tutti coloro che sono interessati
a vivere momenti insieme per sconfiggere la solitudine. A Villachiaviche
Mercoledì 30 maggio la festa per celebrare l’anniversario la festa di Santa Rita

I primi dieci anni Sabato 26 e domenica 27 maggio nella


parrocchia di Villachiaviche ci sarà la festa di
Santa Rita da Cascia. Durante le Messe di
sabato (18,30), e di domenica (7,30 - 9,30 -

di “Amarcord al Cafè” 11 - 20) saranno benedette e distribuite le


rose.

N
el 2008 ha avuto inizio la In questi dieci anni il Cafè 8ª Scarpinata solidale
realizzazione del Progetto Centro è stato aperto per tre
“Amarcord al Cafè” ed è stata ore il mercoledì pomeriggio per Sabato 16 giugno, nell’ambito della
aperta la sede del Cafè Amarcord 45 giornate all’anno. Vi hanno tradizionale podistica “Notturna di San
Centro, all’interno del residence “Don partecipato 369 persone (163 Giovanni, si correrà l’8ª edizione della
Baronio”, in via Machiavelli 70, a persone con disturbi cognitivi, e 206 “Scarpinata solidale”, una ’corsa nella corsa’
Cesena. caregivers dei quali 168 familiari e 38 saluto tipici del contesto del bar; per un gruppo di persone (sindaco,
Il progetto “Amarcord al cafè” nasce con assistenti familiari) con una presenza stimolazione delle capacità cognitive assessori, consiglieri comunali, giornalisti,
l’obiettivo di integrare la rete dei servizi media a incontro di 22 persone (12 presenti, attraverso esercizi adeguati, sponsor e altre personalità) che verseranno
rivolti agli ammalati di demenza, con un persone con disturbi cognitivi e 10 fra racconto, riconoscimento, una quota d’iscrizione di almeno 25 euro, da
luogo d’incontro, pensato sui bisogni familiari e assistenti familiari). manipolazione di oggetti, foto, aggiungere ai fondi messi a disposizione dai
dei malati e dei caregivers. Malati, familiari, “assistenti familiari” si reminiscenza; attività manuali per sostenitori (Amadori, Apofruit, Coop
In particolare il cafè si configura come: sono conosciuti, incontrati, informati, realizzare oggetti, ricette, giardinaggio; Alleanza 3.0, Romagna Iniziative, Siropack
intervento diretto ai malati, con lo hanno svolto attività mirate alla momenti (di gruppo o individuali) di Italia, Mobilificio Zoffoli, Cna,
scopo di “stimolare” le capacità socializzazione, stimolazione delle informazione e confronto per i familiari. Confartigianato, Confesercenti,
cognitive, favorire le capacità capacità, sostegno emotivo, dialogo Per celebrare questo importante Confcommercio, Cgil, Cisl, Uil), per formare
comunicative e relazionali, ridurre insieme sempre a uno psicologo, un anniversario si terrà mercoledì 30 un monte premi da devolvere in beneficenza.
l’intensità e la frequenza dei sintomi animatore e tanti volontari. Spesso sono maggio alle15,30 una grande festa L’iniziativa è promossa dal Comune di Cesena
comportamentali e psicologici, presenti figure esperte (medici, presso la sede: 2 Bar del Residence Don e da Il Resto del Carlino, Il Corriere di
garantire un ambiente fisico e sociale logopedisti, fisioterapisti, Oss, Baronio via Machiavelli, 70 a Cesena. Romagna, Corriere Cesenate, Teleromagna,
che riduca l’isolamento e il pregiudizio: psicoterapeuti...) per trattare con i Il Progetto è promosso e sostenuto da: Videoregione.
Inoltre, l’Amarcord al Cafè vuole essere familiari temi importanti: la cura, il Comune di Cesena, Fondazione Opera Il ricavato della “Scarpinata solidale”
un intervento a favore dei familiari con linguaggio, la non autosufficienza, il Don Baronio, Azienda Ausl Cesena, quest’anno sarà assegnato al Centro Diurno
il duplice obiettivo di sostenerli nelle distacco, il lutto, la valorizzazione della Facoltà di Psicologia dell’Università di socio-riabilitativo Don Oreste Benzi di San
relazioni sociali, migliorandone il persona e delle capacità. Bologna, associazione Caima, Tommaso, gestito dalla Comunità Papa
benessere e la qualità della vita e di Gli incontri svolti si sono sviluppati con associazione Auser, Asp Cesena - Valle Giovanni XXIII, e all’Anffas di Cesena, come
arricchire le capacità di gestione e di momenti di socializzazione e svago, con Savio, associazione ’’Amici di Casa ulteriore sostegno alla realizzazione della
comprensione delle problematiche della musica, feste, momenti conviviali, gioco Insieme’’, Acli Cesena - Ronta, Centro “Fattoria dell’Ospitalità”.
malattia. delle carte, momenti di conversazione e servizi Assiprov.
10 Giovedì 24 maggio 2018 Cesena

Pesche, albicocche, mele, kiwi, cachi e fragole le colture danneggiate. Le testimonianze da agricoltori di Gattolino e Bulgarnò

Grandine, i dolorosi segni sull’agricoltura


F
are un resoconto dei danni Un conteggio non positivo che segnerà
procurati dalle improvvise,
In occasione un meno per la prossima raccolta di pe-
ma non inaspettate, gran- di grandinate, sche, albicocche, mele, fragole e susine.
dinate non è ancora possibile, “Le spese sono già state sostenute per co-
ma la situazione nelle campa- la polizza assicurativa prire la potatura e le concimazioni. In oc-
gne romagnole non è positiva. È casione di grandinate la polizza assicu-
questo, in sintesi, il giudizio co- copre una parte rativa copre una parte dei danni procu-
rale di alcuni imprenditori agri- dei danni provocati rati”, dichiara Rossi precisando che il
coli di Gattolino e Bulgarnò che danno al frutto è calcolato al 30 per cen-
in questi giorni, a seguito di pe- to.
rizie tecniche, potranno quanti- lievi, le recenti grandinate ci hanno fatto Preoccupazione manifestata anche dal-
ficare l’entità dei danni. perdere tutto quello che abbiamo inve- l’imprenditrice di Bulgarnò Monica Go-
Albicocche, pesche, mele, kiwi, stito”. Amaro il commento di Davide Ros- linucci che denuncia una totale assenza
cachi, grano. Sono queste le col- si, imprenditore agricolo 40enne a capo da parte dell’associazione di categoria.
ture arboree e gli alberi da frut- dell’azienda di famiglia nata ventitré an- “Siamo soli”, dichiara la donna spiegan-
to colpiti dalle grandinate che ni fa, che quantifica il 100 per centro dei do che alcune colture non sono coperte
anche lo scorso fine settimana danni sui 2 ettari e mezzo di terreno che da assicurazione. “Le grandinate ogni
hanno devastato i raccolti. possiede nella zona di Gattolino. “Ho ter- tanto si abbattono sul nostro territorio.
“Se il maltempo di febbraio e reni anche a Macerone dove calcolo cir- Da circa quattro anni non eravamo inte-
marzo, con la conseguente on- ca il 15 per cento di danni e circa il 70 per ressati, ma quest’anno è stata tosta”.
data di gelo, ha causato danni cento nelle campagne di Ponte Pietra”. Alessandro Notarnicola

ANNIVERSARIO ANNIVERSARIO Al via le attività di“Muoviti che ti fa bene”


26.5.1985 – 26.5.2018 28.5.2013 - 28.5.2018
I parchi di Cesena come palestre a cielo aperto

È
iniziato lunedì 21 maggio, in occasione della Wellness Week promossa in Romagna dalla Wellness Valley,
l’edizione 2018 di “Muoviti che ti fa bene”, il progetto promosso dal Comune di Cesena assieme
all’Azienda Usl, a Technogym e alla Wellness Foundation della famiglia Alessandri.
La prima novità riguarda le persone con limitate capacità motorie. All’insegna del motto “Movimento per
tutti”, il Parco per Fabio, a Cesena, ospiterà un appuntamento settimanale dedicato alla camminata lenta,
riservato a persone che utilizzano il carrellino deambulatore o a chi, per problemi fisici, non riesce a tenere
ritmi alti di cammino.
La seconda novità renderà felici i cultori dello yoga. Quest’anno sarà possibile praticare questa disciplina
tutte le sere dal lunedì al venerdì al Parco Ippodromo, grazie all’istituzione di un secondo corso accanto a
JARNO ALESSANDRI PIER GIORGIO FANTINI quello ‘storico’. A completare il quadro delle nuove proposte 2018, l’avvio di un corso di Tai Chi a San Carlo,
“Se siamo morti con Cristo, nel parco Piazza del Libro (presso l’area giochi), che si affianca a quello previsto nel parco della Rocca.
La stella più splendente sei tu fra tutte crediamo che con Cristo Per il resto, viene confermata la formula sperimentata gli anni passati e che solo lo scorso anno ha registrato
perché nei nostri pensieri anche vivremo” oltre settemila presenze: ogni settimana, in momenti prefissati, 12 aree verdi di Cesena ospiteranno
e nelle nostre menti continui a brillare (Romani 6,8) appuntamenti dedicati all’attività fisica, con la presenza di istruttori professionali, e i cittadini potranno
come una luce accecante La moglie Ada, i figli Andrea parteciparvi in modo libero e gratuito. Quest’anno saranno 18 i corsi proposti nei parchi del centro città e
I genitori, le sorelle, e Pietro con le loro famiglie, della periferia. Le discipline proposte sono quelle ormai classiche: ginnastica e stretching, ginnastica dolce,
i cognati, i nipoti e gli amici lo ricordano con la preghiera gioca wellness per i bambini dai 5 ai 10 anni, yoga, yoga pilates, tai chi, nordic walking. Per il nordic walking,
lo ricordano con tanto affetto e la Messa di suffragio previsto ogni martedì e venerdì dalle 19 alle 20 al parco Ippodromo dal 22 maggio al 13 luglio, si segnala che
che sarà celebrata l’attività è aperta al massimo a 40 partecipanti: è già possibile prenotarsi inviando una mail all’indirizzo
muovitichetifabene@gmail.com.
Domenica 27 maggio alle 11 nella lunedì 28 maggio alle 18,30 Ognuna di queste attività (tranne la camminata lenta) si svolgerà con appuntamenti bisettimanali.
chiesa di Pioppa (Cesena) nella chiesa di San Pietro Informazioni per “Muoviti che ti fa bene 2018”: pagina Fb Muoviti che ti fa bene, Iat tel. 0547 356327 -
una Messa in ricordo iat@comune.cesena.fc.it, www.comune.cesena.fc/muoviti.
Cesena Giovedì 24 maggio 2018 11

Lavoro stagionale e disoccupazione.“Se lo Stato decidesse di eliminare questo sostegno al reddito dei dipendenti
a tempo, rischierebbero molte imprese del territorio”. A colloquio con il sindacalista Cgil-Flai Arturo Zani

La stagionalità agricola?
Una garanzia per il lavoratore
“I
l lavoro stagionale si regge sul
sistema della disoccupazione
agricola. Se lo Stato decidesse di
eliminare questo sostegno al reddito dei
La testimonianza
dipendenti a tempo rischierebbero
parecchio molte imprese del nostro Il territorio cesenate, lo confermano i dati
territorio, dell’Emilia Romagna e della dello studio Aaster pubblicati dal sociologo
Toscana”. A chiarire questo particolare Aldo Bonomi nella tre giorni Conad tenutasi
tassello del mondo del lavoro è il di recente in città, si fonda sulla forza di un
sindacalista Cgil-Flai Arturo Zani che sistema di cooperazione che lavora nel setto-
non si limita a puntualizzare molti re primario.
aspetti che riguardano il sistema La filiera agro-industriale, in questo senso,
contrattuale posto alla base del da decenni è la regina indiscussa dell’econo-
fenomeno della stagionalità agricola, ma mia locale. Successo garantito da imprendi-
denuncia anche la presenza di tori lungimiranti e dediti alla qualità della
FOTO ARCHIVIO
organizzazioni criminali in Romagna che AVVENIRE terra, ma anche dall’esercito di lavoratori
gestiscono l’oscuro sistema di che fa crescere la rete delle imprese locali.
reclutamento della manodopera nel SOPRA, Gran parte della manodopera delle aziende
settore primario. “Non è un fenomeno ARTURO ZANI del comparto agroalimentare ha però un
solo del Sud”, denuncia Zani puntando il contratto stagionale. È questo il caso di Da-
dito verso alcune località del Cesenate, per riposarsi. Più del 30 per cento dei passato, rischierebbe di saltare l’intero niela (il nome è di fantasia) che lavora in
specie della collina, dove la presenza di lavoratori stagionali dopo pochi anni di sistema. una nota azienda locale dal 1999. “Sono or-
immigrati spesso coincide con l’attività di occupazione riscontra patologie che mai vent’anni di stagionalità. Ho visto
“caporali”. fanno riferimento al lavoro che svolgono. Se queste aziende assumessero i lavoratori a l’azienda crescere notevolmente. Quando so-
tempo indeterminato quanto aumentereb- no arrivata si costruivano le pedane ma-
In termini di contratto, la “stagionalità Si tratta perlopiù di una manodopera bero i costi? nualmente, le macchine andavano a lenta
agricola” è prevista dalla legge? femminile? I costi aumenterebbero in maniera notevole. velocità. Oggi, invece, i ritmi sono cambiati
Certo. C’è da dire che si tratta di una La maggior parte della manodopera di Questo sistema si regge perché ci sono vantaggi a favore di un’instancabile produzione”. Da-
particolarità dell’Emilia Romagna e della queste aziende è femminile. Le donne per gli uni e per gli altri e gli imprenditori fanno niela, cinquantenne cesenate, vive il suo la-
Toscana dove abbiamo un contratto prediligono avere del tempo libero in più. in modo che questo equilibrio non venga voro con passione. “Non è solo un dovere -
nazionale della cooperazione agricola che meno. Dove c’è una presenza sindacale forte confessa - ma un luogo in cui esaltare le ca-
regola i rapporti di lavoro fra le aziende e i Stagionalità significa lavorare un tot di come avviene a Cesena, c’è la forza per pacità di chi lavora”. Lei è tra quei lavoratori
lavoratori con contratti a tempo giorni all’anno e poi chiedere la disoccu- governare questo sistema. Qui c’è un dialogo che nel gergo contrattuale si chiamano cen-
determinato che si usano anche per pazione. Al lavoratore sono date delle ga- continuo con le aziende. tosessantaduisti. Sono infatti 162 i giorni
contadini e braccianti. Sono contratti a ranzie? previsti dal suo contratto stagionale. Lavora
chiamata giornaliera. A livello nazionale Con i contratti integrativi, nei comparti Infine, preoccupante è il fenomeno del ca- otto ore al giorno intervallate da una pausa
c’è un contrasto elevato tra le controparti interessati viene garantito il diritto alla poralato contro cui Cgil si batte da tempo. di trenta minuti spesso in ambienti la cui
rispetto all’utilizzo del contratto da riassunzione annuale con la stessa fascia Qual è la situazione sul territorio? temperatura varia da 0 a 6 gradi. A suo cari-
applicare nelle diverse situazioni. Oltre al occupazionale dell’anno precedente. Il Non appartiene solo al meridione d’Italia. co ha un intervento di ricostruzione delle
contratto dell’industria alimentare, nel contratto va dal 2 gennaio al 31 dicembre Anche da noi è molto presente. Tra il 2016 e il spalle. “Il freddo ti indebolisce, ti sbriciola le
caso cesenate c’è ne è un altro che e può essere coperto da fasce 2017 diverse organizzazioni sono state ossa. Uno degli aspetti meno gradevoli di
andrebbe applicato, quello della occupazionali di 51, 104 e 162 giorni. scoperte. Si tratta di nordafricani che questo tipo di lavoro è che a lungo andare ti
cooperazione industriale, previsto per le Queste sono le giornate minime garantite gestiscono una manodopera molto debole, logora il fisico. Nonostante questo, conservo
aziende cooperative che hanno processi dall’azienda che però può chiedere turni quella dei migranti. Sono rimasto sorpreso un gran senso di responsabilità nei riguardi
industriali, ben diverso da quello della aggiuntivi. Al termine dei giorni di lavoro quando abbiamo riscontrato che il del mio lavoro e dei colleghi”. Fondamentali,
cooperazione agricola e più onerosa. il dipendente può chiedere la caporalato era presente anche nei centri di per Daniela, sono le relazioni con l’azienda
disoccupazione. accoglienza gestiti dalla Questura assieme ai e con gli altri lavoratori, perché, dice, “la so-
Per sua natura, dunque, è un sistema po- Comuni. Se queste persone hanno un lidarietà crea sempre relazioni buone”. Tut-
sitivo o negativo? Tutto si regge su di essa. È corretto? regolare permesso di soggiorno allora sono tavia, molto è cambiato da quel 1999, quan-
Non è così negativo che molti lavoratori La disoccupazione agricola è il vero regolarizzate da una sorta di contratto per 3 o do sulla sua pelle le hanno tatuato, in modo
abbiano questo contratto perché il lavoro scambio che fa stare in piedi questo 4 euro l’ora. I clandestini sono del tutto figurato, per carità, il marchio di “stagiona-
in alcune imprese è molto pesante, spesso sistema. È un’integrazione al reddito. Un ricattabili. Spesso vivono in gruppi di 10 le”. Non solo i ritmi del lavoro sono cambia-
con ripercussioni gravi sugli arti superiori lavoratore occupato per 170 giornate all’interno di appartamenti fatiscenti ti, viaggiano a velocità impensabili un tem-
a causa dei movimenti ripetitivi e grossi (14/15 al mese) annualmente guadagna acquisiti dai caporali. Appartamenti per i po, ma a essere mutati sono gli stessi lavora-
carichi di lavoro. Se questi lavoratori 14/15 mila euro, più 6 mila euro di quali vengono pagati alti affitti. Il che tori. “Ci sono molti stranieri. Con loro è più
avessero un contratto di tipo industriale, disoccupazione. Tutto sommato è un dovrebbe fare comprendere ai proprietari complicato relazionarsi. Spesso non amano
che è fisso, dovrebbero lavorare tutti i sistema che favorisce l’azienda e il che forse qualcosa di poco chiaro potrebbe confrontarsi. Un rifiuto che fa avvertire
giorni e per loro sarebbe una grande lavoratore. Se lo Stato decidesse di far esserci. maggiormente la frammentazione sociale
fatica. Con la stagionalità, invece, i saltare la disoccupazione agricola, come Francesco Zanotti che causa solitudine”, ammette Daniela con
dipendenti hanno giorni a disposizione già è stato tentato per due volte in Alessandro Notarnicola un filo di amarezza.
12 Giovedì 24 maggio 2018 Cesenatico

Rapporto Daphne Strade


“Piano asfalti”
Nel 2017 mare pulito Partiti i lavori

A
vviato il “Piano asfalti

È
uscito nei giorni scorsi il Rapporto sullo stato 2018”. I lavori, per un
ambientale del mare Adriatico relativo al 2017. Il importo complessivo
monitoraggio è stato effettuato da Arpae tramite la di 700 mila euro, sono stati
struttura oceanografica Daphne del Centro ricerche affidati alla ditta “Biguzzi FOTO MAURIZIO FRANZOSI
marine di Cesenatico (nella foto). srl” di Forlimpopoli. Gli
“Il deficit precipitativo registrato nel 2017 - si legge nel interventi di asfaltatura e sistemazione dei marciapiedi hanno
Rapporto - ha determinato da un lato seri problemi di FOTO MAURIZIO FRANZOSI avuto inizio lunedì 21 maggio sul lungomare Carducci (nella foto),
approvvigionamento idrico, in particolare nel settore intervenendo sulle criticità legate alle radici dei pini. Proseguiranno
agricolo, dall’altro ha causato una sensibile riduzione di Recuperate nel 2017, lungo la costa nelle strade della zona a mare e, in seguito, nei quartieri residenziali
apporto di acque dolci dai bacini costieri, con conseguente emiliano romagnola, 185 tartarughe di e nel forese. Il calendario delle manutenzioni è stato definito dal
ricaduta positiva sullo stato ambientale del mare. Tale mare morte spiaggiate e 34 tartarughe vive, Comune con la “Cesenatico Servizi” e tiene conto delle
situazione si è mantenuta costante durante tutto l’anno ospedalizzate e poi liberate dalla segnalazioni pervenute dai Comitati di Zona. “In un biennio
nelle aree centro-meridionali, con elevata trasparenza e Fondazione cetacea onlus di Riccione. abbiamo stanziato per la sola manutenzione delle strade oltre un
assenza di fenomeni eutrofici”. “I dati di Arpae - commenta l’assessore milione e 500 mila euro”, ricorda il sindaco Matteo Gozzoli.
Non sono stati registrati casi di inquinamento nei controlli regionale all’ambiente Paola Gazzolo - Nei giorni scorsi, rispettando la tabella di marcia, si sono conclusi i
effettuati e non è stata rilevata la presenza di materiale confermano che il mare Adriatico è in lavori di rifacimento della pavimentazione del ponte di via Anita
mucillaginoso. Assente anche la Ostreopsis ovata, una buona salute: un risultato che rappresenta Garibaldi. In poco più di un mese è stato portato a termine
microalga che può causare alle prime vie respiratorie e la cartina di tornasole delle politiche messe l’intervento che prevedeva l’asfaltatura della campata centrale
stati febbrili ai bagnanti. Da segnalare l’avvistamento, per in campo dalla Regione e dalle carrabile e il rifacimento della pavimentazione in legno dei
tutto l’anno, di “Noci di mare”, organismi gelatinosi simili amministrazioni locali. Quello emiliano camminamenti laterali, con un investimento complessivo di circa
alle meduse, ma non urticanti, che, nutrendosi di larve e romagnolo è uno dei tratti della costa più 160 mila euro.
uova di pesce, condizionano l’ecosistema marino. monitorati a livello nazionale”.

Granfondo Nove Colli Team” impegnati in una cronosquadre a


favore dell’oncologia pediatrica di Rimini.
Sette gli atleti professionisti che si sono
cimentati nell’impresa di percorrere 130 Km
saltiamo più in alto. Ringrazio di cuore tutti
gli uomini del consiglio direttivo e tutti i
magnifici volontari, il vero motore di questa
manifestazione. Vorrei sottolineare anche il

Vince la solidarietà in quattro ore: Ivan Basso, Mauro Gianetti,


Joaquin Rodriguez, Rocco Cattaneo, Juri
Chechi, Antonio Rossi, Cristian Zorzi.
Complice una foratura alla bici di Ivan
Basso, il tempo è risultato di nove minuiti
successo della “Mini Nove Colli - Sportful” di
sabato 19. Vedere partire quasi mille persone
tra bambini e genitori è stato una gioia
immensa”. Ringrazia “tutti coloro i quali
hanno lavorato per raggiungere un ottimo
Un DreamTeam di campioni ha corso per beneficenza. più alto rispetto all’orario limite ma il risultato” il sindaco Matteo Gozzoli che
comitato organizzatore, con sensibilità, ha sottolinea il “clima di festa che si è percepito
La gara lunga è stata vinta dal triestino Federico Pozzetto. deciso di devolvere ugualmente l’intera cifra lungo tutti i chilometri della Granfondo,
Spada (società “Fausto Coppi”) e sindaco ringraziano i volontari prevista (20 mila euro) in beneficenza. ripresi, con grande maestria, dalle
Per quanto riguarda la gara, sul percorso più telecamere della diretta nazionale. Rai 3 -
breve (quattro colli) è risultato vincitore lo prosegue il primo cittadino - ci ha regalato

S
CIPOLLINI E BASSO ALLA PARTENZA i è rinnovato domenica scorsa a spagnolo Oliver Aviles, ex campione del immagini splendide di tutta quella Romagna
(PIPPO FOTO) Cesenatico il successo della Nove Colli mondo di mountain bike a Livigno 2006. Nel che ha partecipato, dal mare ai monti”.
- Selle Italia, la madre di tutte le percorso lungo si è affermato per la prima Una nota di colore. Due dei partecipanti,
granfondo di ciclismo. Dodicimila i ciclisti, volta il triestino Federico Pozzetto, classe Davide Cagnoli e Alessandra Cristina di
52 le nazioni e 205 i chilometri del percorso 1990 con un passato da corridore agonista. Omegna, dopo aver disputato la 48esima
lungo. Sono questi i principali numeri Vittoria di Barbara Lancioni nella 130 km edizione della granfondo, sono convolati a
dell’evento organizzato dalla società “Fausto femminile e di Simona Parente nella nozze nella parrocchia di Santa Maria
Coppi” di Cesenatico. granfondo rosa. Goretti, a cui sono affezionati. La proposta
La mattinata si era aperta con il saluto di Soddisfatto per la bella giornata di sport il di matrimonio era avvenuta lo scorso anno
Mario Cipollini al popolo delle due ruote ed presidente della “Fausto Coppi” Alessandro sempre sulle strade della Nove Colli.
è proseguita con i campioni del “Dream Spada: “Ogni anno alziamo l’asticella e Mv
Valle del Rubicone Giovedì 24 maggio 2018 13

Il responsabile del progetto:“Dispositivi basati sul controllo percettivo. Non servono a fare cassa”

In arrivo otto Velo Ok su cinque strade di Longiano


n arrivo a Longiano otto Velo Ok. L’annun- La decisione è stata presa a seguito di moni- Per Goglio, le colonnine arancioni, ben visi-

I cio è stato dato nei giorni scorsi in un’as-


semblea pubblica sul tema “Sicurezza sul-
le strade urbane, educazione e condivisione”
toraggi effettuati su alcune strade nel mese
di marzo. Da questi è emerso che gli auto-
mobilisti che transitano in via Roncolo sono
bili di giorno e di notte e attivabili in ogni mo-
mento della giornata, sono “dispositivi basa-
ti sul controllo percettivo” e “non servono ai
dal vicesindaco Mauro Graziano e da Paola i più indisciplinati: le infrazioni del limite di Comuni a fare cassa”. I box sono predisposti
Giorgetti, comandante della Polizia munici- velocità superano, nell’arco di una giornata, per contenere in modalità random l’appa-
pale. l’80 per cento. In via Montilgallo le violazioni recchiatura di rilevazione delle infrazioni con
Le colonnine arancioni saranno installate en- sfiorano il 76 per cento dei transiti, in via Ba- la percezione di un controllo 24 ore su 24.
tro giugno in alcune strade comunali dove vi- dia il 73 per cento, in via Massa oltrepassano “Con questa metodologia - ha precisato Go-
ge il limite dei 50 chilometri orari. Due an- il 24 per cento. Sulla via Emilia, dove non ar- glio - l’Ente trasforma l’attività di controllo
dranno in via Roncolo, due in via Massa-Ba- riveranno i Velo Ok, le infrazioni in una gior- tradizionale, sporadica e spesso poco effica-
lignano, una in via Badia, una all’inizio di via nata sono circa il 43 per cento con punte ri- ce, in un’attività che prevede allo stesso tem-
Celle. Due anche in via Montilgallo, strada levate di 109 km/h. po il controllo periodico e la dissuasione co-
provinciale, dopo il nulla osta dell’Ente pre- Paolo Goglio, responsabile del progetto “Noi- stante. La presenza continua e diffusa di stru-
posto. sicuri” e direttore della campagna nazionale menti ad alta percezione induce un forte ef-
Si tratta di postazioni fisse attivate in manie- “Attenta-Mente” ha spiegato che dalla parte fetto deterrente sulle infrazioni ai limiti della
ra mobile dalle pattuglie della Polizia muni- dei Velo Ok ci sono anzitutto i numeri: “Nelle velocità, ma contribuisce in generale a ri-
cipale. Il progetto è sperimentale e durerà strade dei Comuni che hanno adottato i to- chiamare l’attenzione dell’utente, riducendo
quattro mesi. Al Comune costerà 5 mila euro tem le infrazioni si sono ridotte del 40 per gli effetti devastanti della distrazione alla gui-
per il noleggio dei totem e di un rilevatore di cento e la velocità media è diminuita di 12 da, primo fattore di insicurezza stradale”.
FOTO ARCHIVIO velocità. chilometri orari”. Matteo Venturi

Presto un“Alert system”avviserà la popolazione con una telefonata Brevi dal territorio
IL SINDACO SANULLI E I VOLONTARI ALL’INAUGURAZIONE
DELLA SEDE OPERATIVA IN VIA GARIBALDI SABATO 19 MAGGIO
città solidale capace di rispondere alle
difficoltà non solo della cittadina, ma ■ Longiano
anche della popolazione di Sant’Angelo
in Pontano, paese terremotato in Sfilata benefica
provincia di Macerata. Di recente il Sfilata benefica a Longiano. Si terrà
gruppo di volontari della Protezione domenica 27 maggio alle 21 in piazza Tre
civile è stato protagonista nei disagi Martiri l’evento “I colori della natura”,
creati dall’abbondante nevicata e dalle organizzato da “Al Deposito Pypon” di Gian
ultime “bombe d’acqua”. Paolo Seraceni con il “Chiosco 17” e la
All’inaugurazione della sede il sindaco farmacia “della Salute”. In programma una
Sanulli ha annunciato la novità dell’Alert sfilata di moda con abiti di Aeronautica
system, strumento di informazione Militare, Atos Lombardini, Fenzi, Kangra,
telefonica con cui comunicare alla Koon, Liu Jo, Pianurastudio, Twinset e la
popolazione notizie riguardanti proposta di alcuni “cocktail della salute”
eventuali rischi, che verrà sperimentato presentati dal dottor Francesco Garruba. Il
a breve. Si tratta di un sistema acquistato ricavato della serata sarà devoluto in
dall’Unione dei Comuni, che avrà una beneficenza alla Caritas parrocchiale di
prima durata di tre anni. La quota Longiano.

Gambettola, inaugurata annuale per Gambettola è di 1.500 euro.


Una voce preregistrata comunicherà il
messaggio ai numeri fissi dei residenti
inseriti negli elenchi telefonici e ai
■ San Mauro P.
sede della Protezione civile cellulari di chi si sarà iscritto
nell’apposita lista. Con una semplice
telefonata, l’Alert system è in grado di
avvisare la popolazione in caso di allerta
Teatro inclusivo
Villa Torlonia a San Mauro Pascoli ospiterà
domenica 27 maggio alle 21 lo spettacolo
teatrale “The Dream Circus”. Si tratta
dovuta a cause atmosferiche, sismiche,
l gruppo comunale gambettolese di Il gruppo di volontari della Protezione ma anche disservizi sul territorio. Solo il dell’appuntamento conclusivo del percorso

I volontari della Protezione civile


“Claudio Paganelli” ora ha una
propria sede operativa. È in via
civile si è costituito dopo l’esondazione
del torrente Rigossa del 6 febbraio 2015,
per decisione del Consiglio comunale
sindaco potrà attivare il sistema digitale
che è fornito da una ditta specializzata.
Al termine della cerimonia sono arrivati
che ha visto una trentina di persone disabili
e non lavorare fianco a fianco al progetto
“Fare teatro per crescere insieme”, curato
dalla Comunità Papa Giovanni XXIII in
Garibaldi, angolo piazza II che, nella seduta del 12 marzo 2015, ne i ringraziamenti del primo cittadino “a
Risorgimento, vicino al palazzo definì le linee guida e reclutò una decina tutto il gruppo di volontari, alle aziende collaborazione con l’associazione Impronte
comunale, nei locali che un tempo di volontari. Oggi i volontari, coordinati del territorio, tra cui la farmacia di teatro e il patrocinio dell’Unione dei
erano occupati dalla biblioteca da Alex Pollini, sono 28. Parte dei primi Pascucci, il bar Europa e il ristorante Comuni Rubicone e Mare. A condurre il
comunale. Sabato 19 maggio si è tenuto componenti del gruppo erano tra coloro Note di gusto, che hanno contribuito per percorso Emanuela Frisoni e Antonietta
il “taglio del nastro” da parte del sindaco che si dettero da fare per ripulire le divise e le attrezzature, e al Consorzio Garbuglia grazie al coinvolgimento di
Roberto Sanulli, alla presenza di una Gambettola dal fango. Tra questi, revisioni cesenate e alla famiglia volontari del territorio. Obiettivo del
folta rappresentanza di volontari in Claudio Paganelli, uno dei fondatori, Paganelli per il mezzo in dotazione al progetto, l’incontro tra diverse abilità che,
divisa, degli assessori e di alcuni deceduto due anni fa. L’esperienza gruppo”. grazie al teatro, si fa viaggio, sogno,
cittadini. dell’esondazione fece riscoprire una Piero Spinosi sorriso. L’ingresso è libero.

Montiano | Installate le “Little free library” Montiano Gatteo Mare


Bilancio in attivo Strisce blu ed estate
per il Comune Torna la sosta a pagamento
(grazie all’Unione) Previsti “permessi speciali”
n avanzo di 140 mila euro per il a lunedì 21 maggio è tornata la sosta a
U Comune di Montiano. Il bilancio
2017 si è chiuso con un attivo. “La
D pagamento nel territorio di Gatteo Mare, nelle
zone segnalate con le “strisce blu”. Resterà in vigore
somma - fa sapere il sindaco Fabio tutti i giorni, feriali e festivi, dalle 8 alle 20, fino al
Molari - sarà impiegata per tagliare la prossimo 16 settembre. La tariffa deve essere
tassa sui passi carrai, per asfaltare corrisposta mediante l’utilizzo di parcometri o
tratti di strade di campagna ancora attraverso le piattaforme MyCicero e TelepassPay. Ad
inghiaiati e per installare nuovi alcune categorie di cittadini (residenti a Gatteo e nei
arredi nei parchi pubblici”. Comuni dell’Unione Rubicone e Mare, domiciliati,
Secondo Molari il risultato positivo è attività, servizi, guardia medica) può essere rilasciato
il “frutto della scelta fatta quattro un “permesso speciale di sosta” senza pagare la
anni fa di entrare a far parte (unico relativa tariffa. Per i turisti è possibile richiedere un
Ente del Rubicone, ndr) dell’unione abbonamento stagionale che consente la sosta in
DA QUALCHE GIORNO MONTIANO HA LE SUE “LITTLE FREE LIBRARY”. dei Comuni della Valle del Savio”. tutte le aree regolamentate di Gatteo Mare senza
Si tratta di quattro variopinte casette di legno contenenti ciascuna decine di libri, molti dei quali “Prima - conclude Molari - facevamo limiti di tempo. Per il rilascio dei permessi e degli
per ragazzi, con l’obiettivo di favorire la lettura. Una è stata installata nel capoluogo, una a Monte- fatica a fare quadrare i conti. abbonamenti di sosta occorre rivolgersi all’Ufficio
novo, una nel parco di Badia e una nell’abitato di Case Francisconi (nella foto, con il sindaco L’Unione permette a un Comune sosta Atr presso lo Iat di Gatteo Mare, in piazza della
Fabio Molari). Il lettore potrà aprire lo sportello, trattenere un volume e riporre al suo posto un libro piccolo come il nostro, pur Libertà, tutte le mattine fino al 26 maggio. Nei giorni
che vuole condividere con gli altri. “Le piccole librerie - spiega il primo cittadino - sono state realiz- rimanendo autonomo, di trovare successivi, gli interessati dovranno rivolgersi
zate e abbellite da alcuni volontari montianesi. Per le casse del Comune sono a costo zero. Stiamo nuove risorse e di mantenere i all’ufficio Atr in piazza Ugo Bassi a Cesenatico, presso
valutando di installarne altre due nel territorio”. (Mv) servizi. L’unione fa la forza”. (Mv) la stazione ferroviaria.
14 Giovedì 24 maggio 2018 Valle del Savio

Il 28 maggio in piazza
Ricasoli a Bagno di
Romagna un forum
Davide Cassani presenta UNA VEDUTA AEREA DELLA VALLE DEL SAVIO
(FOTO DI GIUSEPPE MARIGGIÒ)

sul turismo promosso


da Confcommercio la Valle delle emozioni
L
a Valle del Savio, la "Valle delle emozioni" (come titola la Confcommercio), Emotion Valley
ospiterà lunedì 28 maggio dalle 17, in piazza Ricasoli a Bagno di Romagna, Giuseppe Crociani,
un "forum" su situazione e prospettive del settore turistico. dell’imprenditore e
Sarà anche l’occasione per una delle primissime uscite pubbliche del nuovo ristoratore Paolo
presidente dell’Azienda di promozione turistica regionale Davide Cassani, che Teverini, del
come noto è anche Commissario tecnico della nazionale di ciclismo. vicepresidente
Nominato dalla Giunta regionale lo scorso 8 maggio Cassani ha seguito e sta Enjoy Bagno di
seguendo le tappe del Giro d’Italia che si conclude domenica 27 maggio; il 28 sarà Romagna
a Bagno di Romagna per concludere l’iniziativa promossa dalla Confcommercio Francesco Ricci,
del Comprensorio cesenate e da Intesa San Paolo. del presidente Tre
La Valle del Savio, la Valle delle Emozioni, vuole presentarsi con un’offerta turistica Terme srl e di
unica, frutto del gioco di squadra di tutti i suoi attori. Terme Sant’Agnese
"Lo scopo dell’incontro - spiega la Confcommercio - è fare il punto su quanto fatto spa Elias Ceccarelli,
finora e quanto sarà necessario realizzare. degli onorevoli
La Confcommercio del comprensorio cesenate da tempo sostiene e promuove Marco Croatti
iniziative dedicate alla Valle del Savio e si è fatta ponte tra le numerose anime (Movimento 5
economiche e istituzionali che rappresentano questa fascia di Romagna". Stelle), Marco Di
L’obiettivo è quello di continuare a lavorare per un grande progetto comune. Maio (Pd), Jacopo Morrone (Lega) e dell’assessore di Sarsina Enrico
Nel tendone allestito in piazza Ricasoli apriranno i lavori il presidente della Simona Vietina (Forza Italia), dei Cangini.
Confcommercio cesenate Augusto Patrignani e il direttore generale della Cassa dei sindaci di Bagno di Romagna Marco Condurrà l’incontro Pier Giorgio
Risparmi di Forlì e della Romagna Francesco Moncelsi. Baccini, di Mercato Saraceno Monica Valbonetti, giornalista di Teleromagna.
Sono previsti gli interventi del vicepresidente Confcommercio e presidente Rossi, di Verghereto Enrico Salvi, e Alberto Merendi

Itineraria di maggio Doppia festa a Bagno di Romagna


Il Righi fa25 e arriva terzo al concorso
con Pro Loco e Cai nazionale di fisica nucleare di Frascati

I
l 25 si festeggia il 25°; la sede di Bagno di Romagna del liceo

G
rande fermento e pullulare di iniziative in questa fine di scientifico “A. Righi” conclude in bellezza l’anno scolastico
maggio per l’associazione Il cammino di San Vicinio e la numero 25 con la tradizionale festa di fine anno, venerdì 25
sua presidente Cristina Santucci. maggio dalle 19 presso l’ex Terme Club.
Dal 25 al 27 maggio con “Itineraria” sono in programma tre In programma apericena, musica dal vivo, giochi e premiazioni e
giornate di escursioni, in collaborazione con la Pro Loco di Sarsina lo spettacolo dei ragazzi del laboratorio teatrale che si esibiranno
e il Cai di Cesena. Si comincia venerdì 25 maggio con “Al chiar di anche venerdì 1 giugno a Sarsina all’arena plautina (alle 20,30
luna..” la tradizionale camminata notturna con partenza da piazza con ingresso gratuito).
Plauto a Sarsina per la Badia di Montalto. Si parte alle 20 per il La stagione scolastica si conclude anche con un prestigioso
percorso lungo e alle 21 per il percorso corto; all’arrivo ristoro con cammino” in collaborazione con riconoscimento, il terzo posto al concorso nazionale “Scienza per
maccheroni e sangiovese (5 euro) e ritorno libero con possibilità di l’Istituto comprensivo Valle Savio e tutti” indetto dall’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) di
bus navetta gratuito. finanziato dalla Bcc di Sarsina. Frascati. Sabato 26 maggio la classe 4°, insieme ad alcuni ragazzi
Sabato 26 maggio si va alla scoperta dei sentieri di crinale con Martedì 22 maggio i ragazzi di di 3° e di 2°, sarà premiata per il video realizzato sull’argomento
partenza a piedi alle 7 da piazza Plauto, a Sarsina, o partenza in prima media di Mercato Saraceno, delle “onde”, dal titolo “L’armonia che rispOnde”.
auto alle 7,40; alle 9 partenza da Castellaccio per Careste, Rullato, Sarsina e Ranchio hanno avuto in I ragazzi, coordinati dalla professoressa Maria Grazia Corzani,
Facciano e Castellaccio, con pranzo al sacco e ritorno in piazza classe incontri preparatori sulla saranno sabato all’istituto di Frascati e il loro lavoro sarà
Plauto. Domenica 27 maggio, infine, il percorso porta a conoscenza del territorio e poi, il pubblicato sul sito Scienza per tutti, curato dall’Infn.
Montepetra; partenza alle 8,15 in auto da piazza Plauto per 30 e il 31 maggio ci saranno le due Il 26 maggio è la giornata di “Openlabs”, con la possibilità di
Romagnano e alle 8,30 a piedi per Savignano di Rigo e Montepetra uscite “sulle orme di San Vicinio”, visitare i laboratori e di partecipare all’inaugurazione del Visitor
con sosta e pranzo a pagamento presso il Circolo Montepetrese. con visita al Monte ed alla fonte di Centre, il nuovo spazio dedicato alla divulgazione scientifica e
Si organizzeranno anche escursioni in e-bike. Per info: San Vicinio ed alla Pieve di Monte alla storia degli acceleratori di particelle.
info@camminodisanvicinio.it. Sorbo. Al. me.
In questi giorni è in pieno svolgimento il progetto “Scuola in Al.me.

Bivio di Montegelli Domenica 27 maggio a Pagno di Sarsina NELLA FOTO D’ARCHIVIO, AL CENTRO IL PARROCO
DI SARSINA DON RENATO SERRA CON DON DANIELE
BOSI E IL DEFUNTO SINDACO LUIGINO MENGACCINI

■ Sport e buon cibo


Fiera di primavera Omaggio ai caduti
Quattro giorni di sport e buongusto dal 31
maggio al 3 giugno.
Torna la Festa di primavera a Bivio
Montegelli, terza edizione con anteprima
della parrocchia
sabato 26 maggio per il 2° trofeo Coppa
d’oro Cella.
La festa aprirà ufficialmente i battenti
giovedì 31 maggio alle 19 con stand
Tersi e Piacenti
D
gastronomico, spettacolo a cura dei bambini omenica 27 maggio a Pagno di
della scuola elementare di Bivio Montegelli, Sarsina si celebra una ricorrenza La memoria è collante
alle 19,30 e dei ballerini di Casadei danze civile e religiosa allo stesso
alle 21. tempo. Si onora la memoria dei per una comunità
Gli appuntamenti proseguiranno venerdì 1 parrocchiani Italo Tersi e Antonio che in pochi decenni
giugno con la musica dei Margò 80 alle 21 e Piacenti, dispersi in Russia durante il
di Ivan Farneti dalle 18. Durante la serata secondo conflitto mondiale. è passata da 400
saranno protagoniste le birre artigianali Nel 1987 il fratello di Italo Tersi ha eretto anime alle venti di oggi
oltre che lo stand gastronomico. Sabato 2 in sua memoria un monumento a fianco
giugno apertura alle 9 con la passeggiata dell’ingresso del cimitero e i nipoti,
per le famiglie, partenza da piazza Pransani, residenti a San Vittore ma originari di in comune di Sant’Agata Feltria perché di anni, nelle poche famiglie rimaste:
percorso fino a Bracciolini e ristoro per tutti i Pagno, ogni anno celebrano questa là dal fiume, dove ancor oggi è visibile la Cangini, Peruzzi, Olivieri, Fabbri.
partecipanti. Parte del ricavato delle ricorrenza anche con la presenza delle cripta con alcuni resti mortali. L’eccessiva Dal 2009 si celebra Messa una volta al
iscrizioni, 3 euro a persona, sarà devoluto a autorità. Alle 16 sarà celebrata la Messa asperità del luogo e l’umidità, la difficoltà mese, con la partecipazione di quasi tutti
Amrer per la cura delle malattie reumatiche. dal parroco don Renato Serra, alla quale degli abitanti a raggiungere la chiesa in residenti. Purtroppo il futuro ormai
La giornata proseguirà con l’appuntamento seguirà il breve corteo a piedi fino al quanto risiedevano in posizione più prossimo non sarà roseo, in quanto i
dedicato ai bambini a cura di I fiori di Nico cimitero e la deposizione della corona elevata di oltre 300 metri di quota, fecero pochi ragazzi stanno partendo e alcuni
alle 17 e il grande show delle selezioni presso il monumento, con l’intervento nascere l’idea di costruire una nuova anziani si sono trasferiti a Sarsina per
regionali di Miss Italia alle 20.30. della banda di Sarsina e rinfresco per chiesa, spostandola dai 334 metri di Santa tornare solo d’estate e quando viene
Ultimo giorno domenica 3 giugno con tutti. Cristina ai 603 metri di altitudine della celebrata la Messa. In pochi decenni da
l’appuntamento per i bambini alle 17 a cura Nel 2011 sono stati celebrati i 250 anni chiesa attuale, collocandola in posizione quattrocento persone si è arrivati a venti.
di Samy, la premiazione del torneo di calcio dalla costruzione della chiesa, festeggiati più centrale rispetto alle abitazioni. L’oratorio della Madonna, del 1650, è
a cinque con consegna del trofeo Coppa solennemente con un momento di gioia e Nell’archivio diocesano di Sarsina esiste stato restaurato e riaperto al culto nel
d’oro durante la serata e gran finale a cura di partecipazione attorno alle pochissime l’elenco degli uomini che si prestarono mese di settembre, mentre l’oratorio di
Luana Babini e la partecipazione di Renzo il famiglie rimaste. nella costruzione, riprodotto nel Tomba, di proprietà della famiglia Marini,
Rosso. La sede parrocchiale fin da prima del pieghevole edito nel 2011, e fa davvero viene aperto la seconda domenica di
Sempre presenti il mercatino del buongusto Mille era presso Santa Cristina, a pochi meraviglia constatare come questi settembre per la festa dell’Addolorata.
con prodotti a chilometro zero, giostre per i metri dal letto del torrente Rio Maggio ma cognomi siano ancora presenti, dopo 250 Daniele Bosi
bambini, caramelle, gonfiabili.
Radici&Futuro Giovedì 24 maggio 2018 15

LA ROMAGNA TRA MITI E TRADIZIONI. Zambutén farebbe pensare a un


imbroglione degno di essere perseguitato dalla gogna mediatica. Nulla di
più sbagliato, e oggi lo dimostreremo

Raccoglieva le erbe di notte


e non gli interessava arricchirsi COLAZIONE TRA LE RIGHE

M
olti ne hanno sentito parlare, ma chi era
“Zambutén”? L’onomatopea del nome farebbe
pensare a un imbroglione degno di essere
perseguitato dagli inviati di “Striscia la notizia”, oppure
qualcuno da mettere alla gogna mediatica delle “Iene”.
Nulla di più sbagliato, e oggi cercheremo di dimostrarlo. Racconto: Serena Menghi
In data 15 ottobre 1896 si legge infatti nel “Diario UN’IMMAGINE
DI ‘ZAMBUTÉN’, Foto: Denise Biondi
Forlivese” del conte Filippo Guarini: “Luigi Rotondi, Ricetta: Marika Lombardi
AL SECOLO
contadino domiciliato a Villanova di Bagnacavallo, è LUIGI ROTONDI
notissimo col soprannome di ’Zambutén’, esercita da
qualche anno la medicina, come ciarlatano o empirico e SOTTO,
quando viene a Forlì ha grande concorso per certe sue RIPRODUZIONE
polveri e pillole, che in verità hanno guarito varie DEGLI ATTREZZI
persone”. UTILIZZATI In una giornata che proprio non va, cercare in
Direi che come inizio non è male. Prima di continuare la DAL NOTO dispensa un sorriso e cuocerlo al punto giu-
“EMPIRICO sto.
nostra indagine proviamo a capire da dove deriva il ERBORISTA”
soprannome “Zambutén” che a prima vista non sembra Frullarlo con un cucchiaio di dolcezza e ag-
avere nulla di accademico. Nel secolo XVIII a Ginevra vi giungere ottimismo, senza preoccuparsi di
era una stirpe di medici e veterinari, i Buttini (Boutin), abbondare.
che avevano Jean come prefisso al nome di battesimo, Aprendo la credenza, e anche il cuore, pren-
quindi da “Jean Boutin” potrebbe derivare un romagnolo dere un bicchiere trasparente e disporvi a
“Zambutén”. strati il composto: sotto il sorriso e sopra il
Bene! Ora che abbiamo trovato anche dei nobili natali al rossetto; poi servire agli amici.
soprannome, indaghiamo il personaggio. Luigi Rotondi
frequenta il convento dei frati di Bubano (Imola) e
apprende l’arte dell’erborista e i segreti di una medicina particolare atmosfera di cui è
empirica di consolidata tradizione. All’inizio si dilettava circondato chi unisce alle Dolce di riso alle fragole
alla preparazione di qualche medicamento dopo il duro comuni doti umane qualcosa
lavoro nei campi, ma appena si diffuse la voce delle sue che sappia di magia.
capacità di guaritore, molti ammalati cominciarono ad Luigi Rotondi morirà nel 1915,
affluire spontaneamente alla sua casa. Nel popolo poi, quando già tutti i suoi sei figli
faceva molto effetto che egli raccogliesse le erbe di notte esercitavano l’arte degli
a lume di candela o al chiarore della luna. Questa sua erboristi guaritori sparsi in tutte
abitudine fece crescere a dismisura la suggestione nei le città della Romagna.
semplici di campagna e la sua figura cominciò a essere Esercitarono tutti con discreta
avvolta dal mistero. Atteggiamento, questo, senza fortuna e tranquillità, anche se talvolta furono colpiti,
dubbio spontaneo dal momento che era opinione sempre però blandamente, dalla legge per esercizio abusivo
comune che le virtù terapeutiche delle piante dell’arte medica.
dipendessero, in parte, sia dal tempo della raccolta, sia Dei sei fratelli il più noto fu senza dubbio Augusto che
dalle modalità che riguardavano la loro manipolazione a esercitò per ben cinquant’anni a Forlì. Gli sarebbe stato
seconda che si volessero ottenere infusi, decotti o certamente facile arricchire, ma a chi gli chiedeva
pomate. Luigi Rotondi quindi, non faceva altro che l’ammontare della “parcella” rispondeva sempre, senza
sottolineare, con i riti offerti dalla tradizione, quanto esitare: “Dasìm quel ch’uv pé! / Datemi quello che volete”.
c’era per gli altri di occulto nelle sue conoscenze e ciò, (continua con la vita di Augusto Rotondi).
Ingredienti per due persone:
naturalmente, contribuiva ad accrescere quella Diego Angeloni
100 gr di riso integrale
150 ml di latte di riso
150 ml di acqua

Le cose dei nonni Proverbio 1 cucchiaio di miele


100 gr di fragole

Dri a un’aligreia / ui pò vnì una malateia /


La soluzione a “Le cose dei nonni” dri a e’ ridar fort / e po’ vnì
della scorsa settimana è: anch la mort. Procedimento:
cadéna de’ parol (o d’la rôla). Vicino a troppa allegria / può venire una
malattia / vicino a un ridere Scaldare il latte con l’acqua e far cuocere il riso
La soluzione esatta è stata data per scomposto / può venire anche la morte. per il tempo indicato sulla confezione (il mio
prima da Pierina Battaglia che vince il cuoce 30 minuti).
Immagino la vostra obiezione, immagino gli
libro “Te lo do io il barbone” occhietti del gastronomo Graziano Pozzetto e Mescolare di tanto in tanto e quando il liquido
da ritirare in redazione, di altri gaudenti di mia conoscenza: “Ma non si sarà riassorbito e il riso sarà cotto spegnere il
I nostri lettori sono invitati a indo- via don Minzoni 47, Cesena. si è sempre detto il riso fa buon sangue?”. Già! fuoco e far raffreddare.
Nel frattempo schiacciare le fragole con una
vinare l’oggetto della memoria. Che Tra i partecipanti che hanno dato la so- È vero! Ma bisogna ridere di cose che non ri- forchetta.
cosa è? La soluzione, rigorosamente luzione esatta, è stata sorteggiata guardino la malattia o le disgrazie del pros-
Frullare il riso con un frullatore a immersione e
in dialetto, va comunicata alla re- Maria Teresa Solfrini: vince un vassoio simo. In questo caso non tarderemo di smettere unire il miele.
dazione (redazione@corrierecese- di 10 bomboloni della tradizione da ri- di ridere per cominciare a piangere e così da- In un bicchiere creare gli strati di riso e di fra-
nate.it, tel. 0547 1938590). Primo remo modo a qualche stolto di ricominciare a
tirare presso la pasticceria gole.
premio: un libro. ridere. Il mio consiglio per stare tranquilli è
“Caffè le millevoglie”, Si possono sostituire le fragole con altra frutta
Premio a sorteggio fra tutti quello di pensare a chi ha bisogno nel mo-
viale Abruzzi 233 angolo via Lazio mento dell’abbondanza. Un buon tutto a tutti! di stagione.
i partecipanti: un vassoio a Cesena (zona stadio). D.A.
di bomboloni.

Ingredienti per 4 persone 2 scalogni


L’azdora di Romagna 200 gr. di farina
2 uova
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale
di Giusi Canducci 400 gr. di strigoli pepe
250 gr. di passata di pomodoro
Tagliatelle In un tegame mettere l’olio e lo scalogno tritato finemente. Far rosolare qualche
con gli strigoli minuto, poi aggiungere la passata di pomodoro, il sale e il pepe. Lasciar cuocere
per 10 minuti aggiungendo acqua se necessario.
Pulire, lavare e tritare grossolanamente gli strigoli e aggiungerli al sugo; far
U n classico della cucina romagnola di tutti i
tempi: gli strigoli, un’erba spontanea che cre-
sce nei nostri campi, sono da sempre apprezzati sia
cuocere altri 15 minuti mescolando spesso.
Mentre il sugo cuoce, preparare le tagliatelle: su di un tagliere mettere la farina
a fontana, rompervi dentro le uova e impastare fino a ottenere un impasto
per il loro sapore gradevolissimo, sia per le doti sa- omogeneo e liscio. Farlo riposare 20 minuti avvolto in pellicola e poi tirare la
lutari. sfoglia con il mattarello fino allo spessore desiderato. Lasciare asciugare la sfo-
Si riteneva infatti che avessero doti depurative per glia, poi tagliarla a strisce di circa ½ cm.
il fegato negli adulti e che fossero un ottimo sosti- Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolarle, condirle con il sugo
tuto del latte per i bambini. caldo e servire immediatamente.
16 Giovedì 24 maggio 2018 Vita della Chiesa

durante il concistoro ordinario Congregazione delle suore misioneras cruzadas de la iglesia.


Paolo VI e monsignor Romero pubblico per la canonizzazione di sei
beati.
I sei beati, ha detto in italiano il cardinale Angelo Amato, prefetto della
Congregazione per le cause dei santi, presentandone il profilo, hanno dato una
saranno Santi il 14 ottobre Oltre a Paolo VI e Romero, gli altri beati
che saranno canonizzati sono
“convinta e coerente testimonianza del Signore Gesù. Il loro esempio continua
a illuminare la chiesa e il mondo secondo l’ottica della misericordia”,
Francesco Spinelli, fondatore fondamentale nel magistero di papa Francesco, “non solo per l’agire del padre,
Lo ha annunciato aolo VI sarà proclamato santo il dell’Istituto delle suore adoratrici del ma come criterio per capire chi sono i suoi veri figli”. I nuovi beati, ha
Papa Francesco,
durante il
Concistoro
P 14 ottobre, insieme a monsignor
Oscar Arnulfo Romero,
arcivescovo di San Salvador, martire
santissimo sacramento; Vincenzo
Romano, sacerdote diocesano; Maria
Caterina Kasper, fondatrice
sottolineato Amato, “non smisero di annunciare il Dio misericordioso”.
Tracciando il profilo di Giovanni Battista Montini, il porporato ha ricordato, in
particolare, “la conduzione e l’applicazione del Concilio Vaticano II, i viaggi
ucciso dagli “squadroni della morte” il dell’Istituto delle povere ancelle di apostolici, il dialogo ecumenico e interreligioso”. “Questi beati non solo sono
per canonizzare 24 marzo 1980, e ad altri quattro beati. Gesù Cristo; Nazaria Ignazia di Santa ammirati dal popolo di Dio per lo splendore delle loro virtù, ma anche invocati
sei beati Lo ha annunciato papa Francesco, Teresa di Gesù, fondatrice della per i loro miracoli”, ha sottolineato Amato.

Le preoccupazioni del Papa e i compiti affidati ai presuli italiani


Il discorso
C
risi delle vocazioni, da superare ecclesiastico che gestisce in maniera
con un “sistema italiano” di “fidei
donum”; povertà evangelica e
trasparenza; riduzione delle
diocesi, tema “trascinato per troppo
tempo”. Sono i tre compiti, sotto forma di
“Ridurre del Santo
Padre
disonesta gli spiccioli della vedova.
Abbiamo il dovere di gestire con
esemplarità ciò per cui daremo conto al
Padrone della vigna”. Francesco si è detto,
infine, “riconoscente” perché la Cei,
“preoccupazioni”, affidati da papa
Francesco ai vescovi italiani, nel discorso
di apertura della 71esima Assemblea
generale della Cei, che si chiude oggi in
Vaticano sul tema: “Quale presenza
le diocesi” ai vescovi
nella 71esima
Assemblea
“soprattutto in questi ultimi anni, ha fatto
molto sulla via della povertà e
trasparenza. Ma si deve fare ancora un
po’ di più su alcune cose”.

ecclesiale nell’attuale contesto “Riduzione e accorpamento delle


comunicativo?”. Nell’aula del Sinodo, il
Papa ha parlato a braccio per circa un
della Cei che diocesi”.
È il terzo compito assegnato ai vescovi.
quarto d’ora, poi l’incontro è proseguito
“a porte chiuse”.
si chiude oggi “Non è facile”, ha ammesso Francesco,
“ma credo che ci sono delle diocesi che si
“Lei stasera è a casa sua, perché la
sentiamo come padre, come fratello,
FOTO VATICAN MEDIA/SIR in Vaticano possono accorpare”, la proposta del Papa,
che ha ricordato che il 23 maggio 2013,
come amico”, il saluto del cardinal nel suo primo discorso ai vescovi italiani
Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia- “La prima cosa che mi preoccupa è la crisi delle vocazioni”, ha rivelato Francesco: “È la dopo l’elezione al soglio pontificio, aveva
Città della Pieve e presidente della Cei, nostra paternità che è in gioco”, ha commentato, ricordando che di questa “emorragia di già sollevato la questione.
che ha ringraziato Francesco anche per i vocazioni” aveva già parlato nella recente plenaria degli Istituti di vita consacrata e delle “Paolo VI parlava di un eccessivo numero
tre cardinali italiani che nel concistoro Società di vita apostolica, definendola “il frutto avvelenato della cultura del provvisorio, del di diocesi”, e il 23 giugno 1966, in
del 29 giugno riceveranno la “berretta”: relativismo e della dittatura del denaro”: tutti fattori, questi, che per il Papa allontanano i occasione dell’Assemblea della Cei, aveva
Angelo De Donatis, Giuseppe Petrocchi, giovani dalla vita consacrata, accanto al calo delle nascite - l’inverno demografico - agli definito “necessario ritoccare confini di
Angelo Becciu. scandali e alla testimonianza tiepida. “Quanti seminari, chiese, monasteri e conventi alcune diocesi, ma più che altro
verranno chiusi nei prossimi anni per mancanza di vocazioni? Dio lo sa!”, ha esclamato procedere alla fusione di non poche
“Grazie tante per la vostra presenza, per Francesco. diocesi”. “Anche la Congregazione dei
cominciare questa giornata di Maria “Una più concreta e generosa condivisione ’fidei donum’ tra le diocesi italiane, che vescovi, nel 2016 - ma io nel 2013 - ha
Madre della Chiesa”, ha detto Francesco arricchirebbe le diocesi che donano e le diocesi che ricevono, rafforzando il ’sensus ecclesiae’ chiesto alle Conferenze episcopali
riferendosi alla prima memoria liturgica e il ’sensus fidei’”, la proposta alla Cei, per contrastare l’aridità con la sovrabbondanza e dare regionali di inviare un parere sul progetto
da lui istituita della festa che porta questo corpo a un sistema “fidei donum” dentro l’Italia. di riordino delle diocesi alla Segreteria
nome. “...E che Maria madre nostra ci generale della Cei”, ha fatto notare ancora
aiuti a far sì che la Chiesa sia madre e “Povertà evangelica e trasparenza”. È la seconda indicazione affidata ai vescovi italiani dal il Papa, definendo tale questione “un
anche, seguendo l’ispirazione dei Padri, Papa. “La povertà è madre e muro della vita apostolica”, ha spiegato Francesco citando la argomento datato e attuale, trascinato
che la nostra anima sia madre”. “Le tre lezione appresa da gesuita: “Madre perché la fa nascere, e muro perché la protegge”. “È una per troppo tempo”. “Credo sia giunta l’ora
donne”, le ha definite: “Maria, la Chiesa e contro-testimonianza parlare di povertà e vivere una vita di lusso. È molto scandaloso trattare di concluderlo al più presto”, l’invito.
l’anima nostra, tutte e tre madri”. il denaro senza trasparenza o gestire i beni della Chiesa come beni personali. Voi conoscete Michela. M. Nicolais
gli scandali finanziari che ci sono stati in alcune diocesi. A me fa molto male sentire un

è il patriarca dei Caldei, Madagascar e del Perù. Insieme a loro 125 elettori e 102 non elettori. 53 missionaria italiana ha chiesto un

LOUIS
C’ l’iracheno Louis Raphaël Sako,
l’elemosiniere del Papa Konrad
Krajewski, il prefetto della
tre ultraottantenni che, si sono distinti
per il loro servizio alla chiesa: Sergio
Obeso Rivera, arcivescovo emerito
provengono dall’Europa, 17
dall’America del Nord, 5 dall’America
Centrale, 13 dall’America del Sud, 16
commento, ha risposto: “Il Papa mi ha
nominato cardinale? Nessuno me l’ha
chiesto”. “Questa nomina è per la
RAPHAËL
Congregazione per la dottrina della messicano; Toribio Ticona Porco, dall’Africa, 17 dall’Asia e 4 chiesa in Iraq e per l’Iraq”, ha
SAKO fede, il gesuita spagnolo Luis Ladaria prelato emerito di Corocoro, in Bolivia; dall’Oceania. proseguito Sako, simbolo di un Medio
(FOTO SIR) Ferrer, il sostituto per gli affari generali padre Aquilino Bocos Merino, dei “La loro provenienza - ha annunciato il Oriente messo in ginocchio da guerre e
della Segreteria di stato, Giovanni missionari clarettiani, l’unico non Papa al Regina Coeli del giorno di da una sanguinaria politica dello Stato
Angelo Becciu. Ci sono il vicario vescovo tra le nomine annunciate. Pentecoste - esprime l’universalità islamico (Isis). Di eguale rilevanza è la
ll Papa nomina generale di sua santità per la diocesi di
Roma, Angelo De Donatis, e il vescovo
Sono questi i 14 nuovi cardinali a cui il
29 giugno papa Francesco imporrà la
della chiesa che continua ad
annunciare l’amore misericordioso di
nomina a cardinale del vescovo
dell’Aquila Giuseppe Petrocchi che
dell’Aquila, Giuseppe Petrocchi. Da non berretta rossa modificando il Collegio Dio a tutti gli uomini”. raccoglie l’amara eredità lasciata dal
14 nuovi cardinali dimenticare, gli arcivescovi di Leiria-
Fatima, di Karachi, di Osaka, del
cardinalizio che con i nuovi porporati
sarà formato da 227 cardinali, di cui
Primo fra tutti il neo cardinale Louis
Raphaël Sako a cui appena l’Editrice
tragico terremoto del 2009 che ha
causato 309 vittime e 80 mila sfollati.

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO
IN TERRA SANTA
Oo giorni, dal 16 al 23 novembre 2018
Presieduto dal nostro vescovo
monsignor Douglas Regaeri
Volo di linea da Bologna: trasferimento in pullman per l’aeroporto.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del
Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Pensione completa, ingressi, accompagnatore e guida, assicuraz. sanitaria e annullam. da 1.180 euro
Attualità Giovedì 24 maggio 2018 17

La legge 194 compie 40 anni. A colloquio Villaggio globale


Igv con il presidente dei Medici cattolici Filippo M. Boscia di Ernesto Diaco

Con l’aborto fai da te CONNESSIONI DI...PREGHIERA


I mezzi di co-
municazione

viene meno la tutela della vita “devono es-


sere usati con
sobrietà e di-
screzione,
non solo ri-

I
l 22 maggio ha compiuto Per quanto riguarda le
40 anni la legge 194/70 malformazioni, magari c’è guardo ai
“Norme per la tutela stata una diagnosi per certi contenuti, ma
sociale della maternità e aspetti azzardata di una anche alla
sull’interruzione volontaria malformazione che magari quantità delle
della gravidanza” con la non si ripresenterà. Su informazioni e al tipo di comunicazione”. È
quale l’aborto ha cessato di questo bisognerebbe tutta qui la frase dell’istruzione vaticana “Cor
essere considerato un reato vigilare. Le consulenze Orans” sulla vita contemplativa femminile
penalmente perseguibile. devono essere scrupolose, che ha fatto titolare alcuni giornali: “Sì ai so-
Secondo i dati del 2016 - mentre sono spesso cial per le suore di clausura” o “Le monache
raccolti dal Sistema di frettolose, effettuate magari diventano social” o addirittura un ironico
sorveglianza epidemiologica da professionisti che “Suor Facebook”, con evidente sproporzione
delle Ivg coinvolgendo temono di essere chiamati a fra i contenuti del documento della Santa
Istituto superiore di sanità PIXABAY rispondere per danni. Sede e la sua riduzione giornalistica.
(Iss), ministero della Salute, Il testo si sofferma principalmente su temi
Istat, Regioni e Province prima parte l’importanza totale solitudine. Per me qui Qui si apre il capitolo della quali l’autonomia dei monasteri, le loro fede-
autonome - in quell’anno le della tutela sociale della si configura una violazione medicina difensiva. razioni, la formazione delle religiose e la “se-
Ivg sono state 84.926, -3,1 maternità, ma nella sua della legge 194 perché viene Negli ultimi anni circa 255 parazione dal mondo”. È in questo contesto
per cento rispetto alle 87.639 applicazione ha completamente meno la persone sono venute a che apre una doverosa finestra sui media. “La
del 2015, ma per il decisamente prevalso la tutela della vita fin dal suo chiedermi un consiglio dopo normativa circa i mezzi di comunicazione so-
seconda. Oggi l’aborto inizio. Ma mi preoccupa una diagnosi ben precisa di ciale – si legge – in tutta la varietà in cui oggi
procurato non viene anche la mancanza di malformazione. Le ho poste si presenta, mira alla salvaguardia del racco-
Si sottovaluta il numero degli riconosciuto come omicidio, misure per salvaguardare la in un percorso di glimento e del silenzio: si può, infatti, svuo-
ma piuttosto come un bene salute della donna. E poi c’è accompagnamento. Alcune
aborti nascosti, accessibili sociale. il capitolo del falso aborto malformazioni sono
tare il silenzio contemplativo quando si
riempie la clausura di rumori, di notizie e di
anche a giovanissime. Online spontaneo. transitorie oppure si tratta di
parole”. Ciò detto, il documento non na-
Ritornando ai dati del Mini- segni che non sempre
c’è un kit “fai da te”. E un stero, su quale base li ritiene Che significa? corrispondono a sconde l’opportunità che in clausura giun-
antinfiammatorio può indurre incompleti? Un farmaco malformazioni. Talvolta gano gli echi dell’attualità: “Le monache
Nel 2016 sono state antinfiammatorio usato per manca l’esperienza da parte curano la doverosa informazione sulla chiesa
falsi aborti spontanei acquistate 214.532 trattare le ulcere gastriche e del medico, ma occorre e sul mondo, non con la molteplicità delle no-
confezioni di pillola del fortemente sconsigliato in anche mettere in conto tizie, ma sapendo coglierne l'essenziale alla
ginecologo Filippo Maria giorno dopo (dal 2015 gravidanza viene talvolta l’esondazione della giustizia. luce di Dio, per portarle nella preghiera in
Boscia, presidente venduta liberamente) e impiegato per indurre un I medici vivono nella paura e sintonia con il cuore di Cristo”.
dell’Associazione medici 189.589 di pillola dei cinque travaglio abortivo vero e ovviamente la medicina È la preghiera, dunque, il fine di tutto, anche
cattolici italiani e direttore giorni dopo per un totale di proprio. Il calo delle Ivg è difensiva diventa aggressiva della presenza nel mondo delle comunica-
del Dipartimento per la quasi 405.000 confezioni. legato alla diminuita fertilità nei confronti della vita zioni, digitali e non. A proposito di preghiera,
salute della donna e la tutela in generale, al ricorso alla nascente per tutelare se un prete della diocesi di Padova, don Marco
del nascituro all’ospedale Quello che lei definisce pillola del giorno dopo, agli stessi. Sanavio, ha composto una specifica invoca-
Santa Maria di Bari: “questa “aborti nascosti”. aborti clandestini, a quelli zione “per la digisfera”, che recita così:
diminuzione è ampiamente Si tratta del cosiddetto spacciati come spontanei, E in caso di feti terminali? Signore Gesù, tu che hai detto: «La verità ci
compensata dall’enorme aborto chimico; tutti dati che mancano nella Alcune forme definite di farà liberi», aiutaci ad abitare in modo auten-
incremento degli aborti contrariamente a quanto statistica del Ministero. terminalità del feto sono tico anche l’ambiente digitale e a verificare
’nascosti’”. Anzi: il totale viene detto, non scientificamente infondate. quello che leggiamo e pubblichiamo nell’info-
delle interruzioni volontarie contraccezione È stato registrato un au- Se il medico non ha la sfera.
di gravidanza è in continuo d’emergenza, ma mento degli aborti tardivi, possibilità di documentare Signore, tu che hai chiesto a chi ti seguiva:
aumento, anche tra le intercettivo postcoitale che come se lo spiega? scientificamente la propria «Chi dite che io sia?», sostienici e guidaci nel
giovanissime. In questi 40 in caso di avvenuto Le Ivg sono consentite dopo risposta, il suo consiglio sarà costruire la nostra identità, integrando le sue
anni “si è progressivamente concepimento blocca i primi 90 giorni solo nei casi quello ispirato dalla estensioni nell’ambiente digitale con la vita in
perduta la consapevolezza l’impianto dell’embrione in cui sia a rischio la vita necessità di cautelarsi nei presenza.
che l’aborto sia a tutti gli impedendone della madre o in caso di confronti di eventuali rivalse Tu che ci hai ammoniti dicendo: «Uno solo è il
effetti un omicidio”. l’annidamento. malformazioni fetali che risarcitorie. È fortissimo il vostro maestro e voi siete tutti fratelli», manda
Dunque un vero e proprio possano incidere condizionamento cui è il tuo Spirito perché possiamo scegliere con co-
L’intitolazione della legge e aborto nascosto. gravemente sulla salute sottoposto il professionista.
scienza i percorsi digitali che influenzano il
l’art.1 richiamano il valore Ho consultato su Google la fisica e psichica della stessa. Messo letteralmente con le
sociale della maternità e la voce “aborto fai da te” e ho La legge fissa un termine a spalle al muro si sente quasi nostro pensiero e le nostre decisioni.
tutela della vita. Le cose so- scoperto che è in quo ma in sostanza “apre” legittimato a dire alla donna Signore e Maestro, tu che ci hai detto: «Il vostro
no andate diversamente. commercio un kit che si può all’escamotage del disturbo di abortire e talvolta è lui parlare sia “sì sì, no no”», liberaci dalla tenta-
In quarant’anni gli aborti in ottenere per posta a casa. Mi mentale. Quando si mette di stesso a facilitare questo zione dell’inganno, dal furto d’identità, dalle
Italia sono stati 6 milioni. La preoccupa molto questo mezzo la psiche è chiaro che percorso di morte. azioni illegali, dal nasconderci dietro identità
legge richiama nella sua aborto che si consuma nella tutto può essere autorizzato. Giovanna P. Traversa false o dietro l’anonimato, dal gioco che ci fa
perdere soldi o dignità, dall’odio e dalla vio-
lenza mediati dalla tecnologia.
18 Giovedì 24 maggio 2018 Solidarietà

StraCesena, in centro partenza ufficiale alle 17,30 da piazza del


Popolo, in centro a Cesena.
La prima parte dell’appuntamento non
agonistico - organizzato da Matilde Studio,
manifestazione andrà a favore del Progetto
“Pediatria a misura di bambino” promosso
all’interno dell’ospedale “Bufalini” di
Cesena. Negli anni precedenti erano stati

la corsetta per tutti Uisp Forlì-Cesena e Saraghina Group - sarà


ludico-motoria, con possibilità di scelta tra
una passeggiata di 5 chilometri o una
corsetta di 12 chilometri, con partenza da
appoggiati progetti in favore dell’Anffas
Cesena e il sostegno al fondo per l’attività
sportiva dei minori in stato di povertà.
“Partita con un’idea un poco fantasiosa, la
La manifestazione ludico-motoria si svolge nella sua quarta edizione piazza del Popolo e arrivo nella Rocca di proposta della ’StraCesena’ in questi primi
domenica 27 maggio con partenza alle 17,30 da piazza del Popolo. Cesena passando dal centro accanto ai anni è diventata riconosciuta e attesa, di
principali monumenti, palazzi e piazze. A festa: una domenica vissuta nella propria
Il ricavato a favore del progetto“Pediatria a misura di bambino” conclusione, nel parco antistante la Rocca città, con partecipazione e desiderio di
Malatestiana, ci sarà una festa con stare insieme - ha sottolineato Luca Toni

M
I PROMOTORI aglietta, scarpette e aperitivo e intrattenimento musicale. della Matilde Studio alla presentazione -.
DELLA “STRACESENA” desiderio di vivere e Negli anni, la “StraCesena” si è così Ringraziamo i partecipanti per la
ALLA PRESENTAZIONE condividere quello che è confermata come momento di sensibilità sempre dimostrata, le tante
DELLA MANIFESTAZIONE diventato un appuntamento aggregazione e vitalità della città, e lo aziende locali che sponsorizzano
cittadino, insieme alla propria stesso sarà anche per l’edizione di l’appuntamento e gli oltre 100 volontari
famiglia e agli amici. Con domenica 27, quando il centro storico sarà che rendono con il loro servizio rendono
un’attenzione solidale verso il animato da altre manifestazioni quali la possibile la manifestazione”.
proprio territorio e le fragilità che Festa di Radio 3 e l’anteprima del Festival Iscrizioni: 7 euro (comprensivi di
lo possono abitare. Questi gli del cibo di strada. Anche l’obiettivo solidale maglietta), gratuita per i ragazzi fino ai 14
ingredienti della manifestazione ha centrato l’obiettivo con la raccolta di anni.
ludico motoria “StraCesena” che circa 25mila euro durante le prime tre Info e aggiornamenti su
si svolgerà, per la sua quarta edizioni, a cui hanno partecipato circa www.stracesena.com. Iat Cesena, piazza
edizione, nel pomeriggio di 6mila persone. Per il secondo anno del Popolo 9, tel. 0547 356327.
domenica 27 maggio, con consecutivo, il ricavato della Sabrina Lucchi

È dei mesi scorsi il lascito testamentario di Fulvio Ceccaroni che ha permesso l’acquisto di un pulmino attrezzato per il trasporto di carrozzine

Un aiuto all’Anffas Cesena come ultima volontà


U
n pulmino 79.438 euro, da destinare in parte malati irrecuperabili. Svolge la sua
tra i frutti di all’acquisto di un pulmino attrezzato, e opera nel territorio dei distretti di
un lascito per la restante quota alla realizzazione, Cesena Valle Savio e Rubicone Mare. Ad
testamentario. all’interno della Fattoria dell’Ospitalità oggi sono assciate 227 famiglie. Negli
Nei giorni scorsi, in via Maccanone a Diegaro di Cesena, anni, Anffas Cesena ha contributo alla
durante del parco giochi inclusivo e del Giardino creazione della cooperativa Cils per
l’assemblea dei sensi che sarà inaugurato il l’inserimento lavorativo e alla
annuale degli prossimo anno, in occasione del cooperativa Cisa per la gestione di
associati Anffas 50esimo anniversario della costituzione centri diurni, e anche una Polisportiva
di Cesena dell’Anffas a Cesena. Anffas per praticare attività sportive. In
(associazione L’inaugurazione del pulmino è stata collaborazione con i servizi sociali e
nazionale di fatta alla presenza Renato Montalti, operatori formati, Anffas gestisce
famiglie di testimone delle volontà del compianto attività ludico-ricreative per valorizzare
persone con Ceccaroni. il tempo libero, come: week end di
disabilità Anffas Cesena è un’associazione di sollievo e autonomia presso la Fattoria
DA SINISTRA, FRANCESCA MONTALTI (PRESIDENTE USCENTE), intellettive e/o famiglie e di persone con disabilità sorta dell’Ospitalità, vacanze estive in
GIORGIO MANUZZI (PRESIDENTE IN CARICA) E RENATO MONTALTI
relazionali) è a Cesena nel 1969 su desiderio di un montagna e al mare, attività educative e
stato inaugurato il pulmino attrezzato per il trasporto anche di persone in gruppo di persone che hanno avuto il motorie a cavallo presso l’Ippodromo di
carrozzina che l’associazione cesenate ha acquistato con parte del lascito coraggio di mettersi in gioco per dare Cesena, corsi di nuoto presso le piscine
testamentario ricevuto nei mesi scorsi su volontà di Fulvio Ceccaroni. pari opportunità e dignità ai loro figli, di Cesena e Cesenatico, attività di ballo
L’associazione onlus è stata destinataria di un legato testamentale di considerati fino a quel momento dei e di teatro, progetti di socializzazione.

NOTIZIARIO PENSIONATI
a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
(tel. 0547 644611 - 0547 22803)

Il passaggio e per il Patronato INAS CISL


(tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena

stretto DOMENICO FORTE


on intendiamo aggiungere la dato importante e incoraggiante; comunque auspicabile che la
N nostra modesta opinione alla
marea dei giudizi che dal 5 marzo in
l’avevamo auspicato come
elemento di maturità e siamo stati
partita continui a essere giocata tra
due squadre. Che una squadra sola
DA OTTOBRE 2015
È SEGRETARIO DELLA
FNP CISL ROMAGNA,
poi hanno riempito gli organi di accontentati. La disaffezione alle possa occupare per lungo tempo CHE RAPPRESENTA
informazione, tuttavia come urne riscontrata nelle precedenti l’intero campo di gioco appare una CIRCA 40MILA ISCRITTI
responsabili di una grande tornate regionali e amministrative fantasiosa e rischiosa NEI TERRITORI DI
organizzazione, ci compete è stata scongiurata e ora non interpretazione della democrazia. CESENA, FORLÌ, RIMINI
E RAVENNA
l’obbligo di non mettere la testa possiamo lamentarci se il risultato Al momento non sappiamo ancora
sotto la sabbia e di tenere bene apre panorami incerti e inesplorati. che tipo di governo potrà uscire e
aperti occhi e orecchi per cercare Un’altra riflessione verte se uscirà un governo duraturo come
almeno di capire da che parte sull’evidente arretramento del avremmo bisogno. Non
arriverà quel vento di cambiamento consenso verso il sistema dei partiti nascondiamo tuttavia la
che il risultato elettorale sembra tradizionali che ha indotto molti preoccupazione che le promesse civile perché darebbe ossigeno ai nostri
proporre come inevitabile. autorevoli, ma frettolosi politologi elettorali dei vincitori (si fa per tradizionali avversari che già negli ultimi anni hanno trovato motivi per
Soprattutto per comprenderne la ad affermare che il significato di dire), che vanno tutte nella picchiare duro.
direzione perché i segnali, stando destra e sinistra è scomparso dalla direzione di una fuga in avanti (o Sia chiaro, qualche volta il sindacato non ha fatto abbastanza per evitare
ai problemi elettorali, sono di testa della gente e quindi i Partiti indietro, dipende dai punti di vista) le disgrazie, ma ad esempio, continuare a sotto-finanziare servizi che il
orientamento ben diverso, se non che si richiamano a questa rispetto agli impegni europei circa i sindacato svolge per coprire le inefficienze della pubblica amministrazione
addirittura opposto. impostazione sono andati in crisi. vincoli di spesa pubblica. In un significa semplicemente intervenire a gamba tesa per mettere in difficoltà
Partendo da uno dei presupposti Noi che abbiamo imparato Paese indebitato fin sopra il collo una parte importante della società organizzata. Se prendiamo un ente
fondanti della democrazia e cioè l’esistenza di una destra e di una come il nostro può significare, ma come l’Inps, che dirotta importanti risorse umane e strumentali per
che gli elettori hanno sempre sinistra fin da quando prendevamo speriamo di sbagliare, una vigorosa controllare con la lente l’autenticità di una firma apposta da un
ragione, si può anche ipotizzare sia il latte dal seno materno, ci ripresa dell’inflazione con le ben pensionato sulla delega per la trattenuta sindacale, c’è da sospettare che
giunto il momento in cui, se non permettiamo di ricordare che il note conseguenze per pensionati e qualcosa non quadri e che qualcuno abbia perso il senso della misura, non
tutti, almeno qualcuno dei nodi mondo da sempre è stato diviso tra lavoratori, con un particolare non perché le eventuali irregolarità debbano passare inosservate, ma perché
irrisolti dalla politica nostrana chi ha e chi non ha, tra chi vuole trascurabile: i pensionati non non crediamo sia questa una priorità. Magari si vogliono percorre tempi in
possano venire al pettine. conservare e chi vuole cambiare, hanno validi meccanismi di cui la caccia ai fantasmi potrebbe diventare un sport diffuso.
Il punto è se ciò potrà avvenire in tra chi il posto al sole ce l’ha e chi recupero del potere d’acquisto Non è questo il tipo di cambiamento di cui abbiamo bisogno. A noi servono
modo indolore o invece, come lo vorrebbe conquistare, tra chi fa perso per strada. lungimiranza della politica, efficienza delle istituzioni e rapporto di fiducia
appare più verosimile, ci sarà un gol e chi lo subisce. Si può chiamare Il voto di sostanziale contestazione reciproca con la pubblica amministrazione come basi su cui costruire uno
conto da pagare. E soprattutto chi in modo diverso, ma il contrasto di palesato il 4 marzo contiene un stato sociale più giusto e più equo.
lo pagherà. interessi è una realtà esistente implicito pollice verso nei confronti Noi continuiamo comunque a sperare che il vento del rinnovamento prima
Esiste anche un’altra ipotesi: quella nella natura umana, nelle cose, di tutto quello che significa o poi saprà riconoscere e valorizzare le forze sane del Paese producendo
che i nodi si complichino nella quotidianità, perfino dentro establishment, compreso il effetti benefici di lungo periodo, anche se dovrà passare attraverso
ulteriormente. Ma noi siamo ognuno di noi. sindacato che ne ha sempre fatto passaggi molto stretti, dove rischierà di perdere parte dell’impulso
ottimisti per natura. Pur ipotizzando che si potranno parte pur distinguendosi nella sua trasmesso dalle urne, ma non diremo mai che il voto del 4 marzo è stato
Una prima considerazione si può modificare le dimensioni del campo, collocazione storica e sociale. E inutile.
fare sull’alta affluenza alle urne, le regole del gioco e gli arbitri, è questo è un problema per la società Domenico Forte
segretario generale Fnp-Cisl Romagna
Cultura&Spettacoli Giovedì 24 maggio 2018— 19

◆ Lyceum Danza in collaborazione con Fidapa, sabato 2 giugno alle 20,30 Cinema di Filippo Cappelli
Tra uomini e donne volta durante il Congresso
della BPW Europa nel 1997
e approvato, nella nuova
versione, nel 2016 dal Mee- Multisala Eliseo(Cesena)

Spettacolo educativo ting delle presidenti durante


la Conferenza europea della
Federazione internazionale
Multisala Aladdin (Cesena)
Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)

al teatro“Bonci” business professional wo-


men, di cui Fidapa fa parte.
Vogliamo essere accanto ai
genitori nell’educare bam-
DEADPOOL 2
di David Leitch

Deadpool arriva al secondo capitolo. Fin qui

S
i intitola “Tra uomini e donne” ed è (Fidapa) bini, adolescenti e giovani nulla di nuovo, si sapeva che sarebbe andata in
uno spettacolo di alto valore socia- persegue che trascorrono parte del lo- questo modo: il personaggio mutuato dai fu-
le ed educativo, che Lyceum Danza come mo- ro tempo presso la nostra metti è estremamente carismatico, con quella
porta in scena sabato 2 giugno alle 20,30 vimento femminile di opinione. Lo scor- Scuola di danza, in modo da crescere ra- radice nel politicamente scorretto da valere il
al teatro Bonci di Cesena, in collabora- so anno, attraverso quadri danzati, ab- gazzi e ragazze rispettosi della ugua- corpo e l’anima di un film. Anche se le conti-
zione con la sezione Fidapa Cesena. biamo inteso valorizzare donne celebri glianza e dignità reciproche”. nue citazioni insieme ai doppi sensi potreb-
L’ingresso intero a posto unico (platea che con il proprio esempio nella vita, nel Ognuno dei nove punti della Carta dei bero alla lunga stancare mostrando un po’ il
/palchi) al costo di 15 euro (ridotto e log- lavoro, nel sociale esaltano le peculiari- diritti della Bambina sarà letto dall’attri- fianco, cosa che impegnerà oltremodo gli sce-
gione 8 euro). Per prenotazioni: Giusy tà e le capacità muliebri, mettendo in ce Beatrice Buffadini, a introduzione di neggiatori quando si tratterà di imbastire il
338 5084591, Raffaella 338 8536817. contrapposizione a questo l’atteggia- un atto danzato; la stessa attrice, come terzo probabile capitolo. Diretto da David
“Per il secondo anno consecutivo - spie- mento maschile di chi sminuisce, offen- altro momento di intrattenimento sce- Leitch (John Wick, Atomic Blonde), e scritto da
ga la direttrice e coreografa di Lyceum de, violenta o addirittura uccide una nico, terrà un dialogo recitato con l’at- Rhett Reese, Paul Wernick e Ryan Reynolds, il
Danza Giada Lucchi - abbiamo fatto no- donna. Quest’anno facciamo nostra la tore Luca Maggiore.
film mostra fin dall’inizio tutte le carte in re-
stre le tematiche sulle quali, anche a li- nuova Carta dei Diritti della Bambina, Fidapa non è una Onlus; il costo del bi-
gola per pareggiare il successo del primo capi-
vello locale, la Federazione italiana del- un documento unico nel panorama del- glietto va a coprire le spese che Lyceum
le donne nelle arti, professioni e affari la cultura di genere, redatto per la prima Danza sostiene per la rappresentazione. tolo: Wade Wilson (Reynolds nel ruolo che
ormai ha definito la sua carriera) è un felice
mercenario chiacchierone che gira il mondo
per ammazzare i cattivi e farsi sparare (tanto è
immortale). La sua fidanzata Vanessa (Morena
Dal 25 al 27 maggio.Festa di RaiRadio3 e Assaggi di Festival internazionale del cibo di strada Baccarin) lo aspetta amorevole a casa, nono-
stante Wade, sotto la maschera di Deadpool,
LUNEDÌ 21 MAGGIO È STATA IN GRAN PARTE RIAPERTA PIAZZA DELLA LIBERTÀ. Dante Alighieri a vedere nella storia della sia così sfigurato, come sappiamo dal film pre-
NEL FINE SETTIMANA DAL 25 AL 27 MAGGIO OSPITERÀ LA MANIFESTAZIONE città questo destino: quello di vivere, cedente. Un fatidico giorno, Vanessa confessa
“ASSAGGI DI FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CIBO DI STRADA”. come scrisse nella Divina Commedia, “tra a Wade che è in arrivo un piccolo Deadpoolino
SARÀ UN BANCO DI PROVA...
(SANDRA E URBANO FOTO) tirannia e stato franco”. o Deadpoolina. Ma la gioia non dura che un
Tutti gli eventi in programma saranno a momento: un nemico lasciato in vita (sempre
ingresso gratuito e si svolgeranno fra un grave errore!) entra dalla porta e uccide Va-
Teatro Bonci e Teatro Verdi. Per favorire la nessa – tranquilli, non è uno spoiler: il film è
massima partecipazione è prevista iniziato da cinque minuti... Wade adesso non
l’installazione di maxischermi all’esterno. ha più ragioni per vivere: vuole uccidersi, ma
In concomitanza con la festa di non può.
RadioRai3, in piazza della Libertà si È un percorso di redenzione continuo. Se nel
svolgerà la prima edizione di “Assaggi di primo capitolo il perno centrale del film ruo-
Festival internazionale del cibo di strada”, tava attorno alla vendetta, questa volta il desi-
vera e propria anteprima della nota derio è il riscatto dagli errori precedenti, e la
manifestazione. Per tre giorni, dalle 12 forma sarà assunta da un ragazzino sovrap-
fino a tarda sera, tra buona musica dal peso, Rusty/Firefist (Julian Dennison), un mu-
vivo e un calice di vino tra le mani, si tante pronto a fare fuoco e fiamme
potranno gustare le migliori specialità (letteralmente) per sfogare la sua rabbia teen.
dello street food, che giungeranno da
Wade dovrà proteggere Firefist da Cable (Josh
regioni e nazioni simbolo di questo tipo

A Cesena un fine settimana di cucina.


Molti i sapori che si potranno gustare tra i
vicoli della città malatestiana: dalla
Brolin), punitore/terminator mezzo uomo e
mezzo androide, venuto dal futuro per ucci-
dere Rusty prima che questi scopra il gusto
della morte (altrui) e diventi un tiranno san-

tutto da vivere in città


cucina messicana ai piatti tipici della
vicina Argentina. Degustazioni anche dal guinario. Per farlo sarà ancora aiutato da Wea-
Giappone. Particolare spazio sarà sel (T.J. Miller), da Colosso, un omone
riservato ai sapori tipici delle regioni sovietico dai muscoli e dall’etica d’acciaio, e da
italiane: pani ca’ meusa, panelle, arancine un’improbabile squadra di eroi.
Al netto della visione il film, come detto, fun-

S
arà un week end all’insegna dello “Assaggi di Festival del cibo di strada” che di riso, cannoli da Palermo, lampredotto
spettacolo, della buona musica e del alla sua prima edizione sarà ospitato bollito, trippa alla fiorentina da Firenze; ziona. Lo spettacolo visivo non manca, si ri-
cibo tipico il prossimo a Cesena. Dal dalla rinnovata piazza della Libertà. dall’Abruzzo arriveranno arrosticini di mane incollati alla sedia dall’inizio alla fine,
25 al 27 maggio, la città ospiterà due Due appuntamenti pre-estivi che pecora, hamburger di pecora, dalla dialoghi e azioni risultano perfettamente fun-
eventi importanti per i quali sono attese riempiono di soddisfazione Campania la classica pasticceria zionali al divertimento e alla trama. “Deadpool
migliaia di presenze dalla regione e l’Amministrazione comunale perché oltre napoletana con sfogliata, frolla, babà, 2” appare più come un “one man show”: la
dall’Italia. a richiamare tutta la cittadinanza danno coda d’aragosta, pastiera. Dalle Marche, trama si assottiglia ancora di più rispetto al
Si tratta della grande Festa di RaiRadio3 avvio al ricco calendario di eventi e invece, le olive all’ascolana e fritto misto primo (già scarno) e affastella una quantità
con molti ospiti di rilievo come Francesco iniziative che animeranno la stagione. La all’ascolana, dalla Puglia panzerotti e enorme di trovate. Il che non è necessaria-
Guccini, Loriano Macchiavelli, Sergio Festa di RaiRadio3 ruoterà attorno al fornello, dall’Emilia gnocco fritto con mente un male, dato che il personaggio di De-
Romano, Neri Marcorè, Paola Cortellesi, tema “Tirannia e Libertà” ispirato proprio salumi tipici emiliani. adpool non promette certo ai suoi spettatori
Riccardo Milani e Laura Curino, e di da Cesena, ricordando che fu per primo Alessandro Notarnicola una profondità di temi e complicati intimismi.
Il problema è capire se la cosa raggiungerà un
suo senso anche nel capitolo successivo.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena
PICCOLA SCUOLA RISANARE LE FERITE DELL’ANIMA
DI PREGHIERA Come trasformare le emozioni negative
Anselm Grün Anselm Grün
Editore: Queriniana (16 euro) Editore: Queriniana (18 euro)

Oggetto di questo libro sono le emozioni che viviamo come


Come si fa a pregare? In che modo si può negative, i sentimenti che classifichiamo come cattivi, i moti
imparare a farlo? Molti di noi hanno per- impetuosi dell’animo: l’amarezza, la gelosia o l’invidia, la
duto il senso della preghiera e, tuttavia, in paura o la vergogna, la collera o la rabbia, il senso di inferio-
fondo, vorrebbero lo stesso saper pregare. rità... Sono passioni, talora molto violente, che affiorano senza
Pregare significa entrare in contatto con il che riusciamo a impedirlo e giungono fino a risucchiarci nel
mistero di Dio, dischiudere l’animo a loro vortice, turbando la nostra gioia di vivere.
Colui che sta al di là del nostro mondo. Rappresentano un fattore di disturbo.
Servono fiducia e apertura, ma anche si- A ben vedere, noi non siamo mai completamente in balia di
lenzio, capacità di esprimersi ed esercizio. queste emozioni. Possiamo affrontarne la carica negativa. Il
Seguendo l’esempio di Gesù e risco- punto è non rifiutarle, combatterle o ignorarle: spesso volerle
prendo la prassi della Chiesa, in queste rimuovere e reprimere o farne un tabù è tanto problematico
pagine Anselm Grün ci indica vari modi quanto viverle. Se le attacchiamo frontalmente, diventano sempre più forti, dandoci del filo da
per pregare, mostrando diverse possibilità torcere.
di trovare se stessi grazie alla preghiera, di Il segreto è saperle trasformare, così da renderle addirittura un aiuto e un sostegno per la nostra
stabilire un contatto armonioso tra cielo e terra, fino a incontrare Dio vita. Come? In che modo gestirne positivamente l’energia? Con il suo consueto stile concreto e
nella propria anima. Ne esce, così, una vera e propria introduzione alla chiaro, Anselm Grün mostra in che maniera quei sentimenti negativi possono essere sanati e
vita spirituale. possono diventare un’energia benefica - persino una fonte di vitalità - per la nostra esistenza.
20 Giovedì 24 maggio 2018 Cesena&Comprensorio

In mezzo a papaveri e lucciole chilometri (2 chilometri per andata e per ritorno) con
sosta a metà cammino. Dopo essersi svolta per un
casale con racconto della tradizione romagnola.
A seguire è programmata l’osservazione nel buio della
decennio a Gattolino, l’iniziativa - sostenuta sera delle piccole fate di Maggio lungo il tracciato di
fra Sant’Agata e il Fossatone dall’associazione Terre Centuriate Cesenati e dalla
parrocchia del Sacro Cuore di Gesù in Macerone -
ritorno. All’arrivo, infine, è previsto un piccolo ristoro
per tutti i partecipanti.
Sabato 26 maggio abato 26 maggio dalle 21 alle 23 quest’anno è stata trasferita a Macerone con la Gli organizzatori precisano che in caso di maltempo la
camminata serale Slucciole”,
torna l’appuntamento “Papaveri e
la romantica camminata
partecipazione del gruppo scout che ne curerà la
rappresentazione storica. Sia la partenza che l’arrivo
manifestazione sarà annullata. I minori devono essere
accompagnati per l’intero percorso. È necessario dotarsi
nella centuriazione
cesenate. Partenza serale nella Centuriazione cesenate hanno come punto di riferimento proprio la chiesa del di una pila per aiutarsi nel percorso quando sarà calato
fra la Pieve di Sant’Agata e il Sacro Cuore di Gesù in Macerone (via Cesenatico 5435). il buio e di scarpe adeguate al terreno.
e arrivo dalla Fossatone patrocinata dal Comune di La camminata nella Centuriazione Cesenate si svolgerà Iscrizoine gratuita presso: Iat Cesena, piazza del
chiesa di Cesena. Un vero e proprio percorso su un percorso misto terra agricola e strada pubblica. A Popolo 9, tel. 0547 356327, iat@comune.cesena.fc.it
Macerone guidato adatto a tutti, di circa 4 circa metà cammino è prevista una sosta nell’aia di un

CESENA Cesenatico ◗ Gatteo ◗


La casa museo Marino Moretti Festa dell’Avis
Sclerosi multipla e ricerca Per far conoscere la realtà delle Case Museo, l’Istituto per i Beni Si terrà a Fiumicino di Gatteo, domenica 27 maggio dalle 16,30 alle 22, la VII
culturali della regione Emilia Romagna ha promosso l’iniziativa edizione de “La mia vita a Garden Spritz”, la festa dell’Avis per promuovere il
La Sezione provinciale Aism di Forlì-Cesena “Dove abitano le parole 2018”. Per domenica 27 maggio dalle volontariato e la donazione di sangue. Sul palco si alterneranno quattro
(associazione italiana sclerosi multipla) organizza 15,30 alle 18,30 Casa Moretti propone una visita guidata gruppi di artisti musicali e teatrali: “Hernandez & Sampedro”,
per giovedì 31 maggio alle 17, a Cesena nella sala animata da attori che aiuteranno a percepire la “presenza del “Bartolini/Campagnolo Cancian”, “Gattamolesta” e “Ponzio Pilates”. Per
del quartiere in piazza Anna Magnani 143, il padrone di casa”. La compagnia “Il Teatro degli Scartafacci” tutto il pomeriggio sarà allestito il mercatino dell’artigianato alternativo e
convegno “La ricerca è l’energia che rende tutti presenterà “Strano ci sono anch’io… a Casa Moretti”. Letture con organizzato un concorso fotografico sul tema “Legami di sangue”. Le
parte attiva del cambiamento”. Il presidente del Matteo Carlomagno, Mirko Ciorciari e Paolo Summaria. Con immagini saranno esposte in una mostra e verranno premiate le cinque
coordinamento regionale Enzo Lazzaro aprirà i questa data inizia la rassegna “La serenata delle zanzare”, fotografie migliori. Il ricavato della festa è destinato a progetti della
lavori con la relazione “Aism-Fism, barometro, ruolo appuntamenti di poesia nel giardino di Casa Moretti. comunità fiumicinese. In caso di maltempo la festa sarà fatta il 2 giugno.
della Fism nella ricerca, cinquantesimo
dell’associazione”. A seguire, la neurologa Luisa
Motti parlerà di “Cinquant’anni di ricerca sulla

◆ Il Credito Cooperativo Romagnolo impegnato con corsi per la raccolta fondi


sclerosi multipla: i risultati ottenuti grazie ad Aism e
Fism”. Alle 18 gli interventi delle neurologhe Silvia
Strumia e Susanna Malagù su “Stato della terapia e

Un intenso percorso
aggiornamento sui nuovi farmaci”. Il convegno sarà
moderato da Walter Neri, primario di Neurologia
dell’ospedale Pierantoni-Morgagni e Bufalini.
NELLA FOTO,
Viaggio nella poesia antica
Alla Biblioteca Malatestiana, venerdì 25 maggio alle
per enti e cooperative DA DESTRA:
SIMONA
BENEDETTI,
IL DIRETTORE CCR
17, Roberta Ioli presenterà il suo libro “Il felice
inganno” (Mimesis Edizioni, 2018). Interverrà
Simonetta Nannini dell’Università di Bologna.
L’autrice, docente di filosofia, attraverso l’analisi di
A servizio della comunità GIANCARLO
PETRINI
E AGNESE
AGRIZZI
alcune figure del mondo greco, in un percorso che va

I
l Credito Cooperativo Romagnolo conferma dito Cooperativo Roma-
da Omero a Esiodo, da Pindaro a Gorgia, guida i il suo storico ruolo di motore dell’associa- gnolo Giancarlo Petrini
lettori a un’interpretazione della poesia antica. zionismo locale proponendo un percorso che ha spiegato le motivazioni per cui la banca sta della pubblica amministrazione e nei
formativo sul crowdfunding, in collaborazione vuole investire in questo progetto dedicato al confronti della comunità locale. La presi-
Cinema e poesia con Ginger - Gestione Idee Geniali in Emilia Ro-
magna.
terzo settore: “Abbiamo ideato ’Coltiviamo
Buone Idee’, per offrire un percorso attraverso
dente e co-fondatrice di Ginger Agnese Agriz-
zi ha illustrato come il crowdfunding sia uno
Cala il sipario sugli incontri culturali promossi Il primo appuntamento, dal titolo “Coltiviamo il quale imparare a realizzare una campagna di strumento innovativo di raccolta fondi attra-
dall’Università della terza età nella stagione 2017- buone idee”, si è svolto venerdì 18 maggio nel- crowdfunding e ricevere un sostegno concreto verso cui associazioni, enti non profit e coo-
2018. Venerdì 15 maggio alle 15,30 nell’aula “Nello la sala “Eligio Cacciaguerra” presso la sede Ccr dalla banca per concluderla con successo. Per perative possono sfruttare le potenzialità del
Vaienti” della Cisl in via Renato Serra, don Filippo a Cesena. La larga partecipazione ha messo in noi essere accanto alle associazioni, agli enti e web per coinvolgere una comunità e reperi-
Cappelli tratterà il tema “La difficoltà e la bellezza evidenza l’interesse sull’argomento e sulle alle cooperative significa anche fornire gli stru- re le risorse necessarie a realizzare progetti
della sintesi: i cortometraggi e la modernità di una enormi potenzialità offerte dal crowdfunding, menti culturali ed economici utili a coltivare sociali, culturali, sportivi e civici.
forma d’arte emarginata (parte III)”. Per martedì 29 fondamentali per chi opera nel terzo settore e una buona idea affinché tutta la comunità pos- Il corso, che è gratuito, ma per motivi orga-
maggio è in programma una visita guidata con come l’aiuto del Credito Cooperativo Roma- sa beneficiarne”. nizzativi a numero chiuso per un massimo
pranzo al “Museo nazionale dell’età neoclassica in gnolo possa essere determinante nello sfrutta- A seguire, l’Assessore ai Servizi per le Persone del di 20 rappresentanti di associazioni o enti,
Romagna: il Palazzo Milzetti” a Faenza. Giovedì 31 re al massimo queste possibilità. Comune di Cesena, Simona Benedetti, ha rimar- si svolgerà nell’arco di due giornate il 7 e 14
maggio alle 15 all’Istituto “Don Carlo Baronio” avrà A introdurre i lavori è stato il direttore del Cre- cato l’importanza dell’iniziativa dal punto di vi- giugno.
luogo l’incontro con Franco Casadei sui “Poeti di
Romagna” con il ricordo di Dino Pieri, della sua
poesia e degli scritti in onore di don Carlo Baronio”. Gatteo ◗ Mercato Saraceno ◗
La musica pop del XX secolo Proposte per il cartellone teatrale
Teatro al Victor In piazza Castello, giovedì 31 maggio dalle 21,15, avrà luogo Il Comune ha pubblicato sul suo sito l’avviso pubblico per la
Al cineteatro di San Vittore, venerdì 25 maggio alle il primo appuntamento di una serie di conferenze-spettacolo presentazione di eventi da inserire nella programmazione del
21, si concluderà la rassegna dedicata ai gruppi di scrittori e narratori che racconteranno i protagonisti della cartellone “Palcoscenici d’estate”. Pro loco, associazioni culturali,
teatrali locali, organizzata da “Roberto Fabbri & musica pop del XX secolo tra parole, note e filmati. Fabio titolari di pubblici esercizi, attività commerciali e artigianali
Friends”. La compagnia “Gli smollati” presenterà lo Deotto racconterà il gruppo inglese “The Clash”. Il 7 giugno potranno proporre spettacoli musicali, teatrali o inerenti alla danza,
spettacolo “Come coniugare il verbo amare”, scritto Emiliano Visconti presenterà i “Pink Floyd”, il 14 giugno al cinema, allo sport e all’enogastronomia. Sarà possibile ottenere
e diretto da Giovanni Tomassini della Scuola di toccherà ad Andrea Pomella col gruppo “Pearl Jam” e il 21 agevolazioni di varia natura. La presentazione delle proposte va fatta
canto, teatro e musica di Gatteo. Ingresso 5 euro. La giugno sarà Antonio Pascale a parlare dei “Rolling Stones”. entro il 1° giugno, tramite pec o direttamente al protocollo del
programmazione cinematografica prevede per L’ingresso è libero. Comune.
sabato 26, domenica 27 e martedì 29 alle 21 la
proiezione del film drammatico di Robert
Guédiguian “La casa sul mare”. Ingresso 3,50 euro.
San Piero in Bagno ◗ Sogliano al Rubicone ◗
Mostra alla Malatestiana In scena “Un’altra vita” Concorso nazionale per giovani musicisti
Resterà aperta fino al 2 settembre nella sala San Al teatro Giuseppe Garibaldi, venerdì 25 alle 21 e domenica 27 maggio alle L’associazione “ClassicAllMusica” di Rimini con il contributo del
Giorgio la mostra “La voce delle carte. Autografi del 17 e alle 21, Milena Crociani e la compagnia “Teatro di Latta” porteranno in Comune e della Pro loco ha organizzato la 16esima edizione del
Novecento nella Biblioteca Malatestiana” in scena lo spettacolo “Un’altra vita”, realizzato al termine del corso di teatro Concorso nazionale per giovani musicisti “Luigi Zanuccoli”. E’
collaborazione fra Comune e Istituto dei Beni 2017-2018. I protagonisti sono improvvisamente catapultati dalla loro suddiviso in due sezioni: per violino e per musica da camera. I
culturali della Regione. Si tratta di una selezione di quotidianità a un luogo sconosciuto e ristretto dove nascono amicizie e la presidenti della giuria sono rispettivamente Ilya Grubert e Filippo
preziosi scritti autografi di poeti e scrittori del ’900 ricerca di una via d’uscita. Sono portati a riflettere sulla vita condotta fino Faes. Si svolgerà al teatro comunale “Elisabetta Turroni” dal 24
tra cui Campana, Saba, Palazzeschi, Ungaretti e ad allora con la certezza che è possibile una vita migliore. maggio al 2 giugno. Il direttore artistico è Claudio Casadei. In palio
Renato Serra di cui sarà esposto il manoscritto Lo spettacolo è in programma venerdì 25 maggio alle 21, domenica 27 alle premi per 20mila euro, borse di studio, strumenti musicali e
dell’”Esame di coscienza di un letterato”. 17 e alle 21. Per info e prenotazioni: 338 2075759. concerti.
Sport Giovedì 24 maggio 2018 21

Triathlon ◗ Ciclismo ◗ Notizie flash


Sport e benessere a Gatteo mare Secondo podio per Mattia Casadei
Gatteo mare si prepara ad ospitare il se- econda vittoria stagionale per Mattia Casadei di Calisese.
condo “Triathlon Rubicone-Gatteo” sa-
bato 26 e domenica 27 maggio a cura di
Asd Polisportiva Nob. Assisteremo ad
S L’allievo della Fiumicinese-Fait Adriatica domenica 20 maggio
si è aggiudicato la 70esima coppa Ca’ Di Lugo (Ravenna).
Una corsa di 60 chilometri alla media oraria dei 40,449 cui hanno
■ Benedetto il trofeo
una straordinaria due giorni di sport e preso parte 83 atleti di tre regioni. Ha nettamente battuto allo Parrocchie in gara
benessere, con il sabato dedicato alla sprint i suoi quattro compagni in fuga con lui dal terzo dei cinque Ben 46 squadre si danno appuntamento per il
gara su distanza Sprint e la domenica giri del tracciato. Il gruppo è giunto al traguardo a 25”. 12esimo Trofeo Benedetto che inizia domenica 27
dedicata alla prova di triathlon sulla di- Si è classificato al 10° posto il suo compagno di colori Simone maggio e si concluderà il 1° luglio con le finali di
stanza Olimpica. Garuffi. (Ts) pallavolo nella parrocchia di Case Finali di Cesena.
Anche per quest’anno è in programma il Torneo All
Star di calcio a cinque che prevede iscrizioni
individuali. Per l’inizio del trofeo, domenica 27
Il Cesena Calcio agguanta la salvezza con 50 punti, 13esimo in classifica maggio alle 18 ci sarà la All Star calcio a 5 nei campi
del Romagna Centro a Martorano; e iscrizioni,
individuali, si possono fare sul sito
www.trofeobenedetto.it. Le squadre saranno
sorteggiate e, dopo le gare, cena insieme al
KUPISZ GIOISCE PER IL GOAL DELLA SALVEZZA Martoranello. Novità 2018: oltre al calcio a cinque,
(PIPPO FOTO) pensare che nelle ultime 6 giornate il ci sarà il torneo di calcio a sette. Al termine delle
Cesena ha incassato una sola rete gare è prevista la cena insieme. Tramite
(un autogol di Fedele contro il l’applicazione gratuita "Trofeo Benedetto" è
Parma). Nel corso di una stagione possibile consultare i calendari e i risultati delle
nata in maniera tribolata e che gare in tempo reale.Per info: Servizio di pastorale
poteva finire davvero male, il Cesena giovanile, 328 1891770. Di seguito, l’elenco delle
è passato dall’ultimo posto al discipline e delle parrocchie partecipanti ai vari
13esimo finale, mettendo dietro di sé tornei. Gareggiano al torneo di pallavolo mista le
addirittura 9 rivali. Lo “score” parrocchie di Case Finali, Bagnarola-Villalta,
definitivo per i romagnoli recita di 11 Gambettola, Bulgarnò, Martorano, Osservanza, San
vittorie, 17 pareggi e 14 sconfitte, il Pio X, Ponte Pietra, Villachiaviche, San Vittore, San
tutto condito da 55 reti realizzate e 61 Paolo, Unità Pastorale Mercatese, Unità pastorale
incassate. I verdetti finali di questa Dismano (Santa Maria Nuova e Diegaro); per il calcio
MISTER CASTORI stagione di serie B hanno invece visto a sette partecipano le parrocchie di Budrio, Case
(PIPPO FOTO) l’Empoli e il Parma salire Finali, Gattolino, Osservanza 1 e 2, Sarsina, Santa
direttamente in serie A, mentre in Maria Goretti, Ronta San Martino, San Paolo, Santo
coda sono retrocesse in serie C

La serie B è una certezza


Stefano, Vallesavio, Gambettola, Villachiaviche e
Ternana, Pro Vercelli e Novara. San Pio X; per il calcio a cinque maschile sono in
Ai play off vanno Frosinone, Palermo, lizza Case Finali, Osservanza, Ponte Pietra, San
Venezia, Bari, Cittadella e Perugia, Carlo, Villachiaviche, Sant’Egidio e Unità pastorale
mentre al play-out vanno Entella e

Ora si guardano i conti Ascoli. Conquistata la salvezza sul


campo, per il Cesena è ora tempo di
inseguire quella fuori dal campo.
La società bianconera sarà
Mercatese; il calcio a cinque femminile vedrà in gara
Gambettola, Lugaresi, Sant’Egidio, San Pietro e San
Pio X. L’edizione di quest’anno vede fare il suo
ingresso anche la pallacanestro con Gambettola,
Unità pastorale Mercatese, Centro Urbano, Santo

È
finita come meglio non poteva accettato la sfida per salvare una impegnata in un percorso di Stefano, Sant’Egidio e San Pio X. Per incentivare
la stagione del Cesena. piazza che, a suo stesso dire, non risanamento dei debiti (oltre 50 maggiormente lo scambio fra gruppi parrocchiali
Salvezza diretta, quota 50 poteva retrocedere. Il lungo saluto milioni di euro) per far sì che quest’anno verrà proposto anche l’All star di calcio
punti e 13esimo posto in tributato dai 16mila presenti al l’iscrizione alla prossima serie B e a 7 al quale ci si iscrive individualmente. L’All star di
classifica. Con 16 punti nelle ultime 9 Manuzzi Orogel Stadium venerdì alla relativa sopravvivenza finanziaria calcio a 5 si svolgerà il 2 giugno al Romagna centro
gare, e grazie alla vittoria per 1-0 sulla scorso al condottiero bianconero, la garantiscano il prosieguo dell’attività. di Martorano. Quello a 7 in base alle adesioni.
Cremonese nell’ultimo atto del dice lunga su quello che è stato Gli sforzi fatti finora e la volontà di
torneo cadetto, il Cesena di Fabrizio l’apporto di Castori alla causa continuare nell’opera di
Castori ha tagliato un traguardo
quasi impensabile fino a pochi mesi
cesenate. Ha saputo prendere in
mano un gruppo di calciatori che
ristrutturazione fanno comunque
ben sperare nel futuro, nonostante
■ Quei quattro del ’96
fa. Una permanenza in serie B aveva bisogno di certezze, un percorso che sarà comunque ricco Al via il secondo Batoga Cup
soprattutto figlia della mano sapiente sapendogliele dare, infondendo di difficoltà e altri sacrifici.
del tecnico marchigiano, che ha cuore, carattere e tattica. Basti Eric Malatesta Ragazzi della classe 1996 cresciuti nel Gambettola si
ritrovano nello stadio dopo anni che non giocano
più a calcio per motivi d’età, e non solo. Venerdì 25
maggio lo stadio "Moretti" di Cesenatico ospiterà il
secondo Batoga Cup, triangolare della classe ’96 in
memoria di Paolo Boni, Giuseppe Casanova, Marco

Dopo la Wellness week sono diventati due pilastri della cultura romagnola. A seguito della “Wellness Week”, il
prossimo autunno Cesena sarà al centro di due eventi sul vivere bene. Si tratta del “Global
Crudeli e Nicola Parentelli, quattro amici che non ci
sono più fisicamente ma sono ben presenti nei cuori
di quelli del 1996?
Cesena ancora al centro Wellness Summit”, l’evento di riferimento a livello mondiale sul turismo wellness, alla
presenza di 600 personalità influenti di questo settore, e il corso “Girolamo Mercuriale”, il
più importante appuntamento nazionale di formazione medica sulla prescrizione e l’uso
"Io, mamma di uno di questi ’96 - scrive la signora
Lucia Zammarchi al Corriere Cesenate - l’anno scorso
ra il 18 ottobre del 2003 e al Carispost di Cesena dell’esercizio fisico come farmaco. Un appuntamento storico per sua natura dal momento che c’ero, dopo una giornata di lavoro ho guardato la

E Nerio Alessandri, fondatore di Technogym e


presidente della Wellness Foundation,
presentava il progetto “Wellness Valley - Romagna
nel 1569 fu proprio Mercuriale a scrivere in Romagna il “De Arte Ginnastica”, il primo libro al
mondo sullo sport inteso come farmaco di buona vita. “Sarà il più importante evento
nazionale organizzato dalla Regione”, ha spiegato Alessandri aggiungendo che se la
partita e cenato insieme ad altri genitori, è stato
bello ritrovarsi con un pensiero a chi ci ha lasciato
prematuramente....Marco Crudeli, Nicola Parentelli,
che io ho conosciuto e gli altri che non ho avuto il
Benessere”, un tempio contenente la filosofia del Romagna desidera restare la terra leader del wellness dovrà essere sostenuta dalla politica
vivere sano. dalle istituzioni. “Abbiamo creato la religione, adesso è il momento di creare il santuario”, ha piacere di conoscere.
A distanza di 15 anni la promozione del benessere e il detto rivolgendosi al presidente Stefano Bonaccini. Lucia Zammarchi, una mamma del ’96
miglioramento della qualità della vita delle persone Alessandro Notarnicola
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 24 maggio 2018 Comitato di Cesena

La compagine di Cesenatico, dopo aver vinto il 49esimo Campionato dilettanti, ha vinto anche la 30esima Coppa Calcio Dilettanti “G.Valentini”

Pol. Boschetto, la più titolata


S
iamo arrivati al termine della stagione sportiva per i gli Outsider, altra squadra cesenate e di 30 il Gparts-Safe di
campionati maschile, femminile e misto di beach Cesenatico. Più distanziate la Pescheria F.lli Stacchini, il Gp
tennis: una disciplina giovane, in cui occorre un buon Vigne Nolorico, tutte e due di Cesena, il Riviera 69 di
rapporto con l’attrezzo, riflessi e velocità sulla sabbia. Cesenatico, il San Marco Eat Burger, l’Us Bernardini Divise
L’equilibrio fra queste doti porta a far emergere giocatori (entrambe società cesenati), l’Us F.lli Amaducci di
con caratteristiche fisiche, che privilegiano la reattività a Forlimpopoli e il Bar Santi 1976 di Savignano sul Rubicone.
discapito della pura potenza. Infine, relativamente ai campionati misti in cui ogni
Le competizioni, giunte alla settima edizione, squadra maschile o femminile hanno giocato a turno
testimoniano del buon lavoro svolto dal comitato cesenate assieme a tutte le altre formazioni iscritte, segnaliamo nella
del Csi per diffondere nel territorio romagnolo questo competizione femminile la vittoria del Sole Rosso, che ha
sport. distanziato di 9 punti le Sportive Dentro, di 19 il Blu Team e
Per quanto riguarda il campionato femminile, “4° Trofeo di 26 Le Noire e nel campionato maschile il primo posto
F.lli Amaducci”, che ha visto l’adesione di nove compagini, del Bar Santi 1976, che ha preceduto di 7 lunghezze una
il Cardo di Cervia ha conquistato il successo finale, coppia composta dal Gp Vigne Nolorico e dall’Ua F.lli
distanziando di 13 punti il New Team di Cesenatico e di 23 Amaducci e di 26 il Riviera 69.
il Crb Academy di Cesena. Più lontane sono giunte il Sole Venerdì 25 maggio alle 20,30 presso il Ristorante le
Rosso di Bellaria, le Noire di Savignano sul Rubicone, le Felloniche si terrà la festa finale con le rispettive
Golden Takets di Cesena, le Sportive Dentro di Gambettola, premiazioni.
il Blu Team di Cesenatico e il Team Out di Cervia.
Per quel che concerne la competizione maschile, che ha Renato Quadrelli, vice presidente e direttore dell’area
registrato la presenza di dieci società, il Tie Break Team di sportiva del Csi Cesena, premia il capitano della Pol. Bo-
Cesena ha ottenuto il primato, precedendo di 28 lunghezze schetto, vincitrice della Coppa di calcio dilettanti.

Disciplina giovane in cui occorre un buon rapporto


con l’attrezzo, riflessi e velocità sulla spiaggia

BEACH TENNIS
Conclusi i campionati LE SQUADRE
DEL CARDO
DI CERVIA
(SOTTO) E DEL
TIE BREAK TEAM
Il campionato femminile è stato vinto
S
iamo arrivati al termine della (A SINISTRA),
stagione sportiva per i CHE HANNO
dalla compagine “Il Cardo di Cervia”, il Tie VINTO
campionati maschile,
femminile e misto di beach tennis,
Break Team di Cesena ha vinto il RISPETTIVA-
MENTE
una disciplina giovane, in cui campionato maschile. IL CAMPIONATO
occorre un buon rapporto con Il campionato misto è andato FEMMINILE
l’attrezzo, riflessi e velocità sulla al Sole Rosso e al Bar Santi 1976 E MASCHILE
sabbia e l’equilibrio fra queste doti DI BEACH TENNIS
porta a far emergere giocatori con
caratteristiche fisiche, che privilegiano la reattività a
discapito della pura potenza. 30 il Gparts-Safe di Cesenatico: più distanziate la
Le competizioni, giunte alla settima edizione, Pescheria F.lli Stacchini, il Gp Vigne Nolorico, tutte e
testimoniano del buon lavoro svolto dal comitato due di Cesena, il Riviera 69 di Cesenatico, il San Marco
cesenate del Csi per diffondere nel territorio Eat Burger, l’Us Bernardini Divise (entrambe società
romagnolo questo sport. cesenati), l’Us F.lli Amaducci di Forlimpopoli e il Bar
Per quanto riguarda il campionato femminile, “4° Santi 1976 di Savignano sul Rubicone.
Trofeo F.lli Amaducci”, che ha visto l’adesione di nove Infine, relativamente ai campionati misti, in cui ogni
compagini, il Cardo di Cervia ha conquistato il squadra maschile o femminile hanno giocato a turno
successo finale, distanziando di 13 punti il New Team assieme a tutte le altre formazioni iscritte, segnaliamo
di Cesenatico e di 23 il Crb Academy di Cesena: più nella competizione femminile la vittoria del Sole Rosso,
lontane sono giunte il Sole Rosso di Bellaria, le Noire di che ha distanziato di 9 punti le Sportive Dentro, di 19 il
Savignano sul Rubicone, le Golden Takets di Cesena, le Blu Team e di 26 Le Noire e nel campionato maschile il
Sportive Dentro di Gambettola, il Blu Team di primo posto del Bar Santi 1976, che ha preceduto di 7
Cesenatico e il Team Out di Cervia. lunghezze una coppia composta dal Gp Vigne Nolorico
Per quel che concerne la competizione maschile, che e dall’Us. F.lli Amaducci e di 26 il Riviera 69.
ha registrato la presenza di dieci società, il Tie Break Venerdì 25 maggio alle 20,30 presso il ristorante le
Team di Cesena ha ottenuto il primato, precedendo di Felloniche si terrà la festa finale con le rispettive
28 lunghezze gli Outsider, altra squadra cesenate e di premiazioni.

La camminata del venerdì Semplici gli ingredienti


che stanno decretando
prelibatezze ed emozioni.
“Un’esperienza che mira a soddisfare il
il successo crescente piacere di socializzare, il sorriso e la
Benessere in scarpette dei primi
appuntamenti che
gratitudine dei partecipanti non
hanno prezzo” ha dichiarato
a una felice intuizione di Vanni Zanfini - culmineranno nel gran soddisfatto l’imprenditore ideatore.
D responsabile del supermercato “Conad Case
Finali” di Cesena - il 27 aprile scorso ha preso il via
finale previsto per
giovedì 26 luglio:
Anche se il 3° appuntamento ha
registrato ben 130 camminatori, non
“”La Camminata del Venerdì”. La bella iniziativa - scarpette ginniche, c’è alcuna volontà di infrangere
sostenuta dagli esercenti del centro commerciale di voglia di passeggiare record, ma soltanto il desiderio di
piazza Moretti e dal Quartiere Fiorenzuola - ogni in sicurezza e perseguire l’ obiettivo importante di
fine settimana anima le serate di Case Finali con il compagnia per circa 90 uno sport che sia salute e servizio alle
supporto tecnico dell’Unione Sportiva San Marco. minuti, ristoro all’ arrivo per condividere persone per crescere insieme.
Pagina aperta Giovedì 24 maggio 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Per questo cartello af-
Dal Venezuela un augurio per una Santa Pentecoste fisso sul tronco di un
albero abbattuto ac-
Prosegue l’amicizia con un Paese ormai allo stremo canto alla nostra reda-
zione, a Cesena in via
don Minzoni, non oc-
corrono altre parole...

Sub tuum praesidium, la preghiera dedicata a Maria Ausiliatrice, è la


più antica preghiera mariana dopo l’Ave Maria e data alla fine del III
secolo. Eccola: “Sotto la Tua protezione cerchiamo rifugio, Santa
Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella
prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta”. La
festa di Maria Ausiliatrice è stata istituita dal papa cesenate Pio VII,
rientrato a Roma dalla prigionia e dall’esilio voluti da Napoleone il 24
maggio 1814. È per questo motivo, in ricordo delle sofferenze patite
da lui e dalla Chiesa, che il Papa estese la festa dei Sette Dolori di
Maria a tutta la Chiesa il 18 settembre 1814. Quando Napoleone
cadde definitivamente dopo i 100 giorni a Waterloo, il 15 settembre
1815 Pio VII decise che il 24 maggio, anniversario del suo rientro a
Roma, sarebbe stato celebrato da lì in avanti come festa di Nostra Si-
gnora, Aiuto dei Cristiani, come si trova scritto nel nuovo Settimanale
Mariano “Maria con te”.
Grazie per l’ospitalità.
Secondo Zanelli

Adoperarsi tutti per il bene comune


Egregio direttore, se andare a votare vuol dire non avere la certezza di un Governo che cerchi
di risolvere i problemi degli italiani, credo sia non del tutto sbagliato starsene a casa.
Pertanto, non essendoci una classe dirigente capace di governare, propongo una Italia sotto
protettorato di uno Stato del nord Europa. Scegliere fra Svezia, Norvegia, Danimarca, Germa-
nia e repubbliche Baltiche. Non solo per la politica estera e la difesa, ma anche per le fac-
cende nostre interne. Rimane comunque difficile governare un popolo che, in generale, non
Il 24 maggio la festa della Madonna ausiliatrice, rispetta le regole basilari di una democrazia. Uno Stato e un popolo è tale quando ci si ado-
voluta da papa Pio VII, il cesena Barnaba Chiaramonti pera tutti per il bene comune.
Non vedo questi segni in nessun partito e movimento. Vedo solo personalizzazione del po-
Caro direttore, il 24 maggio è il giorno che la Chiesa dedica a santa Maria Ausiliatrice. La Ma- tere, che mi ricorda il culto della personalità a cominciare da Berlusconi fino a Renzi. Per one-
donna, in quel giorno, viene venerata come Ausilio dei Cristiani. È il titolo che san Giovanni stà morale mi sento di escludere Prodi e Letta. L’elettore, dopo il voto, non conta più niente.
Crisostomo le ha attribuito nell’anno 345 dopo Cristo. Don Bosco ha diffuso la devozione ma- Anche la classe dirigente sindacale non difende più nessuno, a cominciare dai più deboli.
riana che va sotto questo nome. Quando nel 1571 gli Ottomani cercarono di invadere l’Eu- Forse, occorre un altro ’68 riveduto e corretto. Noi ci abbiamo provato. Operai e studenti uniti
ropa cristiana, san Pio V chiese ai credenti di pregare Maria perché aiutasse i cristiani. La in un sogno per cambiare il Paese.
sconfitta degli Ottomani fu attribuita all’intercessione di Maria Ausiliatrice. Le poche conquiste fatte le hanno tolte ormai tutte, compreso l’art. 18. Lo vado ripetendo:
l’Italia non è un Paese per le persone oneste. Mi sia consentito porre questa domanda: nel-
l’era della globalizzazione e della fine delle ideologie a cosa servono e a chi servono i partiti di
sinistra, destra o centro?
Grazie per l’attenzione. Marino Savoia

Aneddoti e tradizioni Solidarietà fra operai


L a crisi economica è ancora forte e si fa
sentire. Nessuno sta prendendo prov-
vedimenti pratici e immediati per far su-
diretto a tutte le opinioni, a tutte le condi-
zioni, e siamo convinti che ognuno ‘an-
derà’ superbo di approfittare delle libere
perare, ad ampi strati della popolazione, istituzioni per associarsi nell’esercizio di
questa situazione che per ora si manifesta cittadina virtù”.
come disagio dei singoli e delle famiglie. I sodalizi di mutuo soccorso furono l’affer-
Occuparsene quando ci si organizza nelle mazione di libera associazione di libere vo-
piazze, per una democrazia come la nostra, lontà. È riduttivo porre l’ispirazione e
sarebbe un fallimento. Ma come tutti voi l’obiettivo della mutualità in misura prio-
lettori sapete, io non mi occupo di politica. ritaria nel miglioramento delle condizioni
Cerco, invece, le analogie che le vicende at- economiche e materiali. Chi va per archivi
tuali hanno con quelle passate. Perché è e si avvicina alle fonti documentarie delle
bene ribadire che la solidarietà non è un associazioni di mutuo soccorso, si trova ad
concetto acquisito una volta per tutte, anzi avere a portata di mano un tipo di testimo-
è certo che essa va continuamente alimen- nianza che è quanto meno una testimo-
tata e vissuta. In Romagna le società di nianza diretta capace di suscitare, in
mutuo soccorso, e qui torno a essere l’an- quanto tale, intense suggestioni. Stupisce
tropologo che conoscete, ebbero le loro ra- il numero delle società di mutuo soccorso,
dici nell’idea e nella lotta per la libertà e per soprattutto nella bassa Romagna. Come
la democrazia. A lotte concluse, gli uomini sappiamo, verso la fine degli anni 1880 con
che vollero dare agli ideali per i quali ave- l’avanzare di una nuova realtà sociale se-
vano combattuto un contenuto e una gnata dai contrasti di classe, si fecero
realizzazione concreta, affermarono la li- strada la cooperazione bracciantile, le ban-
bertà di associazione e la possibilità e ca- che mutue, il credito popolare e la resi-
pacità, con essa, di provvedere da se stessi stenza nella questione sociale. In Romagna
ai propri bisogni. In particolare a quelli si diffusero la cooperazione, le banche po-
delle malattie e della vecchiaia, senza polari, le casse rurali e gli istituti a carattere
aspettare l’aiuto concesso come una ele- nazionale quali la cassa di assicurazione
mosina e, in quanto tale, fonte di umilia- contro gli infortuni e la Cassa delle pen-
zione. sioni per gli operai. Si ebbe così una cre-
Come vedete non si può togliere al citta- scita culturale e organizzativa che trovò
dino la dignità di provvedere da sé ai propri terreno fertile su cui germogliare. Questo
bisogni. Nel Programma della Società di molto tempo fa!
sussidio di Bagnacavallo, la prima della A giovedì prossimo con argomenti più leg-
zona (dicembre 1860), si legge: “L’appello è geri. Diego Angeloni