Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 11 ottobre 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 35
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 35
Primo piano 4-5 Vita della Diocesi 6 Messaggio 7 Cesena 11
L’eredità Missioni Giornata diocesana Inchiesta penale
di Cacciaguerra Insieme ai giovani per la scuola Banca Brc
lunga un secolo portiamo il Vangelo cattolica tutti assolti
l vescovo Douglas si ri- opo tre anni di indagini
S abato 13 ottobre un con-
vegno promosso dalla Il 19 ottobre alle 21 a San-
t’Egidio di Cesena la Veglia Imanifesta
volge agli insegnanti a cui
la sua vicinanza:
D si chiude con l’archi-
viazione l’inchiesta avviata
“Zaccagnini” ripercorrerà missionaria presieduta dal
la vita dell’attivista nato a vescovo. Testimonianze e “L’opera educativa esige un dalla Procura di Forlì per il
San Carlo di Cesena mandato missionario appassionato impegno” fallimento dell’Istituto

Editoriale Avviata una pre-indagine per la causa di beatificazione di don Giancarlo Bertozzi
Senza memoria storica...
di Francesco Zanotti

N
oi siamo un piccolo giornale. Non ne
avessimo coscienza, saremmo degli
imperdonabili presuntuosi. Siamo
consapevoli del nostro ruolo e della nostra
presenza sul territorio. Ci occupiamo di
questioni locali, in gran parte, senza
disdegnare, come la storia e la tradizione
ultracentenaria dei settimanali cattolici
italiani ci insegnano, di allargare lo sguardo
all’Italia e al mondo.
Nel nostro piccolo, come dicevo, ci
occupiamo delle questioni che attengono al
governo nazionale anche perché toccano la
vita delle persone, pure quelle che vivono in
Romagna e nel Cesenate in particolare.
Vogliamo occuparcene e dobbiamo
occuparcene, per missione e per vocazione. E
anche per mestiere, quello dei giornalisti
desiderosi di alzare lo sguardo e gettare
un’occhiata oltre il confine delle proprie
quattro mura.
Mi inquietano, e ci inquietano non poco i
ripetuti interventi del vicepremier Lugi Di
Maio che non perde occasione per attaccare i
media e la nostra categoria di lavoratori. Il
bello della faccenda è anche che il
vicepremier è al tempo stesso il ministro del
lavoro. Sorprendente, per non dire altro,
ascoltarlo e leggerlo quando si compiace della
crisi di una testata e si augura la sua prossima
chiusura.
Per quale motivo farebbe queste sortite, il Di
Maio da me tirato in ballo? Solo perché “i

Segni di santità
media e l’Ue ce l’hanno col governo”. Il che
sarebbe come dire: mi state antipatici perché
ci criticate, allora io sono contento se voi
sparite. Detta così fa più impressione, ma il
significato è proprio quello.
Strano questo nostro Paese che non si ribella a
una tale deriva. Quando si gioca con la libertà
di stampa, sancita dalla Costituzione
all’articolo 21, non so dove si possa andare a
parare. Ma il consenso della gente è con noi,
ripetono tanti di quella parte politica, quelli DON GIANCARLO BERTOZZI È NATO NEL 1929 A MONTESASSO DI MERCATO SARACENO
che misurano le simpatie dell’elettorato a È MORTO NEL 2010 ALL’ISTITUTO “DON BARONIO” DI CESENA
suon di sondaggi e di click. (FOTO ARCHIVIO CORRIERE CESENATE)
Certo, ci sono giornalisti partigiani per
definizione. Noi ci interroghiamo ogni volta Il vescovo Douglas nel 2016 aveva chiesto ai parrocchiani di San Romano
che pubblichiamo qualcosa sull’edizione
cartacea e su quella online. E qua, di certo,
(Mercato Saraceno) di raccogliere testimonianze sulla santità del sacer- Cesenatico 12 Rubicone 13
siamo consapevoli che le parole sono come dote che fu per lunghi anni parroco nella piccola frazione che si trova nella Ex Prealpi Longiano
pietre. Anche quelle pronunciate dal valle del Borello.
vicepremier.
Al via il recupero Cantiere
Senza memoria storica non si può governare. Così è stato fatto e ora monsignor Regattieri ha incaricato don Rudy To- dell’area Unità parrocchiale
Un buon ripasso degli ultimi decenni delle nelli per una pre-indagine per la causa di beatificazione. Anche per i co-
italiche vicende sarebbe auspicabile a chi oggi
siede nelle stanze che contano. Ne va di noi e niugi Bruna e Consilio Pistocchi il vescovo ha predisposto una pre-indagine
del nostro futuro e di quello delle prossime affidata a monsignor Mario Morigi.Venerdì sera a Martorano ci sarà l’as- Centro sportivo 22 Pagina aperta 23
generazioni. Non stiamo difendendo posti di semblea dell’associazione “Amici di Bruna e Consilio”. Anche per questa
lavoro, ma un pilastro della democrazia. Nelle Festeggiati Scuola-lavoro
derive totalitarie, una delle prime mosse è coppia di sposi (di cui parleremo nelle prossime settimane) si sente aria i primi 70 anni Testimonianza
quella di mettere la museruola ai media. Non di santità. Servizio a pag. 13 di sport e valori di ritorno da Lourdes
vorremmo incamminarci su quella strada.
Opinioni Giovedì 11 ottobre 2018 3

SCUOLA Maturità, ecco le nuove regole


M
aturità, si cambia ancora. Già, perché l’esame di Stato, uniformità tra i risultati nei moltissimi
conclusivo del percorso scolastico, a ben vedere è sempre in istituti.
trasformazione. Bene o male, ogni qualche anno c’è da Le novità in vigore già da quest’anno
aggiornare la normativa. E il nuovo ministero evidentemente scolastico sono arrivate alle scuole
ha deciso di cominciare da qui per battere un colpo. tramite circolare, cui sono stati
Il primo passo sotto i riflettori è l’abolizione della terza prova. Niente più allegati due documenti: quello
“quizzone”, che a detta di molti era un vero e proprio incubo per i ragazzi. preparato da una commissione di
Si trattava di un questionario multidisciplinare preparato dalle stesse esperti guidata dal linguista Luca
scuole. Ora le prove scritte – due: Italiano e prova d’indirizzo – restano Serianni per la preparazione delle
tutte saldamente in mano al Ministero. Quindi: due prove scritte e poi tracce della prima prova scritta,
l’orale. “Più attenzione al percorso svolto dai ragazzi nell’ultimo triennio – italiano, e un altro che reca
scrive il Miur – con un punteggio maggiore assegnato al credito indicazioni per l’elaborazione delle
scolastico. Griglie di valutazione nazionali per la correzione delle prove griglie di correzione delle due prove
scritte”. Nelle intenzioni sembra di leggere la ricerca di maggiore scritte. L’obiettivo del Ministero è
stato spiegato dallo stesso ministro
Marco Bussetti, che ha detto di voler
“accompagnare” scuole e ragazzi
Non solo i ragazzi che si apprestano al primo vero verso il nuovo esame. Con un video su
Facebook ha assicurato che siamo solo
UNO STUDENTE DIETRO A UNA MONTAGNA DI LIBRI
esame della loro vita. Anche scuole e insegnanti all’inizio e che ci saranno “momenti di
formazione per gli insegnanti e le
(FOTO PIXABAY - CREATIVE COMMONS) avranno certamente mille dubbi da chiarire commissioni e, attraverso i canali di
comunicazione del Ministero, sito e
social, ci rivolgeremo anche a studenti
e famiglie”. Bussetti promette “tutti i
chiarimenti che servono”, con “video
esplicativi, interventi di esperti”. Per il
Dramma a Taranto La fotografia Ministro ogni novità andrà
accompagnata “da azioni specifiche di
supporto” e gli stessi ragazzi sono
Negligenze che interrogano invitati a farsi avanti con le loro
domande, “anche sui social”. Ci sarà
a notizia della piccola gettata giù dal balcone una risposta per tutti.

L dal suo papà e del fratello accoltellato ha


sconvolto l’intero quartiere delle case bianche
di “Paolo VI”. In tanti sono accorsi. Molti
conoscendo la situazione e le persone coinvolte
hanno cercato da subito di intervenire – presi da
L’intenzione è ottima, anche perché
cambiare in corsa – la maturità
all’inizio dell’anno scolastico – non è
mai semplice e un certo
disorientamento può crearlo. Non
rabbia – anche in modo improprio. Successivamente solo nei ragazzi che si apprestano al
si è iniziato a parlottare in vari capannelli che si sono primo vero esame importante della
formati sul luogo dell’accaduto cercando su chi loro vita. Scuole e insegnanti avranno
scaricare la colpa: dapprima su chi si è reso autore di certamente mille dubbi da chiarire.
tale assurdità, poi sulla Polizia e i servizi sociali che Intanto alcune cose sono state
sapevano ma non sono intervenuti in maniera spazzate via. Ad esempio, per i
efficace. Questa cosa mi ha portato a riflettere su requisiti di accesso all’esame, niente
come effettivamente nessuno possa “scagliare pietre” prova Invalsi, ma anche niente
in situazioni come questa. alternanza scuola-lavoro. Per essere
Certamente non chi si è reso colpevole di tale azione ammessi alle prove serviranno la
a quanto pare sotto effetto di sostanze stupefacenti e frequenza di almeno i tre quarti del
alcool, ma neanche effettivamente le istituzioni che monte ore previsto, il 6 in ciascuna
sapevano e non sono intervenute in maniera disciplina e anche in “condotta”. Il
adeguata, e neanche noi società civile, realtà Consiglio di classe, motivandolo,
ecclesiale ed educativa che non siamo riusciti a potrà comunque deliberare
leggere e a intervenire in tempo, neanche noi singoli l’ammissione anche in casi di
cittadini di questo quartiere dove spesso ci si gira insufficienze (in una disciplina).
dall’altra parte quando degrado sociale, situazioni di Tra le novità, il maggior peso al credito
illegalità e tante altre problematiche sembrano NATURA SPETTACOLO A OGNI STAGIONE. I COLORI DELL’AUTUNNO IN UNO SCATTO scolastico maturato nell’ultimo
essere situazioni più grandi di noi e “passiamo oltre” DEL NOSTRO AFFEZIONATO LETTORE MARINO SAVOIA SUL PERCORSO STERRATO triennio: varrà fino a 40 punti su 100,
senza farci carico, o almeno provarci, a far cambiare BORA-PIAVOLA: POCHE CASE, VARIE CHIESE E UN PANORAMA DA FAVOLA. invece degli attuali 25. Insomma, più
le cose, a denunciare. Credo che nessuno possa considerazione al percorso scolastico
scagliare pietre perché assurdità del genere sono la negli anni. La commissione dovrà poi
risultanza di una serie di negligenze e incapacità che sofferenza e peccato, Dio riesce a scrivere dritto sulle nostre assegnare fino a 60 punti (il punteggio
interrogano ciascuno di noi senza trovare risposte righe storte. Dio è capace di trasformare l’infamità della croce in resta in centesimi e il minimo resta
vere ed esaustive. segno di amore e salvezza. Dio sarà capace di trasformare anche 60): massimo 20 per ciascuna delle
È difficile riuscire a trovare un senso a quanto questo male assurdo in un’occasione di salvezza per tutti. A noi due prove scritte e 20 per il colloquio.
accaduto, è difficile continuare ad andare avanti… ora fermarci, riflettere, scegliere se permettere al male di L’iter è avviato. Nei prossimi mesi
perché un gesto così cruento contro una bambina di continuare a trovare spazio nei nostri cuori dando sfogo alla “usciranno le materie” e ci sarà
appena 6 anni non può nemmeno essere concepito. frustrazione e rabbia o trasformarlo in amore concreto verso la l’ordinanza per gli esami. Allora la
E allora credo che l’unica cosa possibile sia ritrovarci piccola e la sua famiglia, verso un quartiere in difficoltà come il nuova maturità avrà un volto ancora
a pregare, come abbiamo già fatto, ricordarci che nostro, un amore capace di trasformare anche il male in bene. più definito.
l’Amore non può essere mai sopraffatto dal male e Francesco Mitidieri Alberto Campoleoni
che in situazioni come questa, come in ogni parroco “Corpus Domini”, quartiere “Paolo VI”, Taranto
4 Giovedì 11 ottobre 2018 Primo piano

Sabato 13 ottobre un convegno promosso dall’associazione Zaccagnini


Cesenati Tanti e illustri i relatori presenti, tra cui il politologo Paolo Pombeni

L’eredità di Eligio Cacciaguerra


“Il Risveglio” (ne assunse la direzione
dopo la laurea), aprirà a Cacciaguerra
un ruolo da leader nazionale quando,
al Congresso di Imola della Lega
democratica nazionale, animerà

Un gigante dell’Italia del ’900 l’opposizione a Romolo Murri, eletto


deputato radicale, ponendo le basi
della trasformazione della Ldn in
Lega democratica cristiana (Ldc).

U
n cristiano impegnato nella società, Dal 1912, sacrificando spesso la
nel giornalismo, in politica, nel libera professione di avvocato,
mondo economico. Una persona di Cacciaguerra si dedicherà al nuovo
fede e di azione, definito dalle soggetto politico, minoritario ma
persone che lo hanno conosciuto “un d’indubbio stimolo e
santo”. Parliamo di Eligio Cacciaguerra, incoraggiamento, con le sue
figura che ha lasciato il segno non solo a tematiche antimoderate, anche sui
Cesena e in Romagna, ma nel Movimento tanti giovani democratici impegnati
dei cattolici democratici italiani. nel mondo cattolico ufficiale.
E dire che Cacciaguerra morì ad appena “L’Azione”, stampato a Cesena tra
quarant’anni, in un ospedale militare, a 1912 e 1917, sarà la bandiera della
pochi giorni dalla fine della Grande Guerra. Lega Democratica Cristiana, cui
Non ci è dato di sapere che cos’altro Cacciaguerra, con autentico carisma
avrebbe potuto fare nei tumultuosi anni da mistico cristiano, conferirà una
seguenti, dal fascismo alla Seconda guerra qualità politica giornalistica che
mondiale, fino alla nascita della attirerà molte
Repubblica. Si possono sondare, però, gli intelligenze del
effetti prodotti su chi lo ammirava e
seguiva. A questo tende un convegno di Il programma della giornata tempo. Fu, per usare
le parole dello storico
studi organizzato per sabato 13 ottobre don Lorenzo
dall’associazione culturale Benigno l convegno in programma sabato 13 ottobre nell’Aula Magna della Bedeschi, “un
Zaccagnini. Convegno che, tramite studiosi
di calibro, cercherà di riprendere il filo di
un analogo momento di studio tenutosi
CIMITERO DI SAN CARLO,
27 APRILE 1980.
BENIGNO ZACCAGNINI RIPONE
I
Biblioteca Malatestiana di Cesena si articolerà in due sessioni.
La sessione mattutina si aprirà alle 10 con l’intervento di apertura di
Pierluigi Castagnetti. A seguire interverranno Paolo Pombeni su
tentativo in parte
riuscito di far
partecipare
nel novembre 1978 (cfr. in queste pagine I RESTI MORTALI DI ELIGIO “Dall’impegno sociale al popolarismo di Sturzo e De Gasperi”; Roberto all’autentico mistero
Claudio Riva) per allargare l’orizzonte su CACCIAGUERRA NEL NUOVO Balzani su “Cattolici, repubblicani, liberali e socialisti. La situazione cristiano, con piena
LOCULO
“L’eredità di Eligio Cacciaguerra. Dalla politica e sociale nella Romagna di primo Novecento”; Piero Altieri su “La libertà interiore, una
Lega Democratica Cristiana al linea, decisa e matura, tra i chiesa di Cesena grembo nel quale ha avuto inizio la “Grande impresa”. certa élite cattolica,
popolarismo di Sturzo e De Gasperi”. cattolici più sensibili al L’ultimo intervento sarà affidato a Giovanni Tassani che parlerà di “La premessa
Nato a San Carlo (al tempo Comune di cambiamento culturale tra prima eredità di Eligio Cacciaguerra in ’Il ricordo di un santo’”. indispensabile per
Roversano) nel 1878, penultimo di nove due secoli. Fu teso anche alla La sessione pomeridiana avrà inizio alle 14,30 con Bruno Bignami su liberarla dall’ipoteca
fratelli, Cacciaguerra nella sua breve vita ricerca di un’autonomia “Interventisti e neutralisti di fronte alla Grande Guerra. La posizione di clericale e per
incarnò al meglio gli ideali di una politica e di una neutralità Eligio Cacciaguerra e del periodico L’Azione. Seguiranno Giancarlo Petrini avviarla
generazione di giovani cattolici ben ideologica, che oggi potrebbe che parlerà delle “condizioni dei contadini e la risposta della solidarietà. all’assunzione di
determinati a declinare in Italia valori esser definita come “laicità Leghe Bianche e Casse Rurali nel cesenate e in Romagna”. Le conclusioni responsabilità
come libertà, popolo, democrazia e positiva”. saranno affidate a Nicola Antonetti, presidente dell’istituto “Luigi Sturzo”. proprie nella sfera
patriottismo. Resistendo in periodi difficili politica”.
Nel solco dell’enciclica di papa Leone XIII tanto al condizionamento Spirato anzitempo
Rerum Novarum, in rapporto con membri conservatore in campo ecclesiastico liberale da non rifiutare, ma da aprire all’ospedale militare di Rimini, il 24
di un clero novatore come don Giovanni quanto alle offensive del laicismo in alle nuove istanze sociali. Questa ottobre 1918, Cacciaguerra resta una
Ravaglia (assoluto punto di riferimento per campo politico, Eligio Cacciaguerra testimonianza espressa in modo figura esemplare nella storia sociale,
i cattolici cesenati), Cacciaguerra animerà testimonierà un Cristianesimo sociale brillante su fogli come il cesenate “Il politica e religiosa dell’Italia del
un’esperienza sociale, giornalistica e coniugato con principi democratici e Savio” (del quale fu direttore ancora Novecento.
politica in più tappe, capace di dettare una nel quadro istituzionale di uno Stato studente universitario) e il ravennate MiB

Nel 1978 il convegno Un’occasione Oggi l’analisi


a cura di Giovanni Maroni per riscoprire il ruolo di una eredità
nel centenario della nascita nella società italiana ancora molto attuale

In piena fedeltà alVangelo


il ruolo dei cattolici in politica
N
el centenario della nascita contrasto con Romolo Murri, ricordo su Giorgio La Pira nel primo
di Eligio Cacciaguerra, entrato a sua volta in contrasto con anniversario della morte.
(1878-1978, nella foto) è le autorità religiose: “La mia fede è A distanza di quarant’anni, in costretti dai tempi dell’Unità d’Italia, sia dal non
stato organizzato, per questa: cattolica romana. Io credo concomitanza del centenario della expedit di Pio IX sia dalla politica dello stato liberale.
iniziativa di Giovanni Maroni e in Dio e in Cristo. Io sto con lo morte di Cacciaguerra (1918-2018), Nelle trincee i cattolici hanno avuto modo di
dalla cooperativa culturale “E. spirito e con la tradizione viva della viene organizzato, per iniziativa confrontarsi sia con se stessi sia con gli altri. Nelle
Cacciaguerra”, un grande convegno Chiesa Romana. Nel campo dell’Associazione “Benigno trincee i soci delle varie associazioni e leghe
di studi storici che ne ripercorresse dell’autonomia politico-sociale io Zaccagnini”, un nuovo convegno di cattoliche, sorte un po’ in tutta Italia, hanno avuto
la figura e la proposta politica. Il sono disposto a subire anche la studi per affrontare e conoscere la modo di testimoniare fede e pratica religiosa anche ai
convegno ha fatto convenire a scomunica, senza accettarla; ma sua eredità politica e morale (nella non credenti e ai non praticanti. Nelle trincee sono
Cesena i più qualificati studiosi del anche se messo fuori io mi foto la copertina del libretto nati rapporti di solidarietà che hanno fatto nascere, a
movimento cattolico italiano. considererò e mi comporterò come stampato nel 1921 per ricordare guerra finita, il popolarismo di Luigi Sturzo.
Grazie al loro contributo è stato se fossi dentro, da cristiano Cacciaguerra a tre anni dalla All’appello da lui lanciato ai “liberi e forti” ha fatto
recuperato il ruolo di Eligio cattolico irreprensibile. E aspetterò morte. La ristampa sarà distribuita seguito una corale e dinamica adesione dal Nord al
Cacciaguerra nella vita politica e con calma e carità l’ora della al convegno). Punto di partenza è la Sud dell’Italia, di tantissime esperienze nate e
religiosa del suo tempo. giustizia di Dio”. Grande Guerra (1915-1918), vero sviluppatesi nell’Italia giolittiana.
Il successo del convegno, In più il convegno ha fatto banco di prova per i cattolici Il convegno si prefigge pertanto il duplice obiettivo di
giustamente definito di portata riscoprire il grande ruolo di Eligio italiani. Indipendentemente riscoprire da una parte l’apporto dato da Eligio
storica, ha consentito di riscoprire il Cacciaguerra nel contesto politico dall’essere neutralisti o Cacciaguerra e dalla lega democratica cristiana, da lui
ruolo dei cattolici in politica, non italiano dell’epoca e tutti i legami interventisti, l’attiva presenza dei fondata e da lui costantemente sorretta, alla nascita di
solo in una posizione autonoma nei da lui tenuti sia con numerosi cattolici nella situazione dello stato un nuovo soggetto politico per i cattolici italiani dopo
confronti delle gerarchie esponenti del cattolicesimo sociale di guerra e in tutte le dolorose la concitata fase della grande guerra; e di rendere
ecclesiastiche ma anche in una sia con qualificati elementi del conseguenze nella vita sociale di leggibile dall’altra un’esperienza umana capace, fra le
piena fedeltà al Vangelo e alla mondo laico e riformista. tutti i giorni ha loro consentito di tante, di creare le necessarie condizioni per formare
dottrina sociale della Chiesa. Al convegno avrebbe dovuto sentirsi, a pieno titolo, dei cittadini consapevoli di vivere (come
Famosa è diventata in questo partecipare anche Benigno definitivamente inseriti nel successivamente sarà affermato da papa Paolo VI)
contesto l’affermazione Zaccagnini. Ne fu impossibilitato contesto nazionale, ponendo fine a l’azione politica come “la forma più alta della carità”.
dell’esponente cesenate in per la concomitanza in Firenze del quell’isolamento cui erano stati Claudio Riva
Primo piano Giovedì 11 ottobre 2018 5

Cacciaguerra ha avviato un percorso poi organizzato nel Partito popolare fino alla
Democrazia cristiana e alla ricostruzione, una volta riconquistate le libertà democratiche

Al servizio del bene comune


IL VESCOVO
GIOVANNI CAZZANI

S
abato 13 ottobre dinamica sociale le sapienti e fratelli sacerdoti Pistocchi per
nell’Aula magna della A CESENA innovatrici indicazioni l’assistenza delle fanciulle
DAL 1904
Malatestiana, promossa AL 1914 dell’enciclica leoniana (gli fu di povere.
dall’Associazione grande consolazione il plauso di Da sottolineare la novità
Benigno Zaccagnini, si terrà papa Pio X, ricevendolo in udienza rappresentata dal capitolo V:
una giornata di studi intesa a il 15 gennaio 1907), mostrò il volto "De laicis", non più collocato in
rivisitare storiograficamente di una Chiesa che affrontava con appendice al "De clero", ma del
quella prima stagione del coraggio le sfide dei nuovi tempi. tutto autonomo per animare
Movimento cattolico che ebbe Il vescovo Giovanni entrò ben l’impegno dei laici nell’Azione
come protagonista e animatore presto in sintonia con gli Cattolica, richiamata a portare
(siamo negli anni che arcivescovi di Bologna, prima il il Vangelo nella società,
precedono lo scoppio della cardinale Domenico Svampa, poi il favorendo iniziative sociali di
Grande guerra) il giovane cardinale Giacomo Della Chiesa, coerente efficacia.
avvocato originario di San da lui poi invitato a Cesena per Nel frattempo, già con la guerra
Carlo, Eligio Cacciaguerra, che presiedere le celebrazioni di Libia (1911-1912), i tumulti
morirà, colpito dalla organizzate per il primo della cosiddetta "Settimana
"spagnola", nel 1918. centenario dell’incoronazione Rossa" e poi con le derive del
L’occasione consentirà, a della Madonna del Monte; era il 15 movimento nazionalista, ci si
partire dagli inizi, il "racconto" agosto 1814. avvicinava, seppure
di quella che doverosamente Occorre subito annotare il inconsapevolmente, alla
viene intitolata l’"eredità" di dramma vissuto dal vescovo tragedia della "inutile strage",
Eligio Cacciaguerra. Eredità Giovanni quando esplose la come l’avrebbe poi denunciata
raccolta dagli amici, sacerdoti e polemica sul "Modernismo" e la profeticamente papa Benedetto
laici, organizzati nella prima l’episcopato di monsignor società, in modo particolare nel conseguente condanna firmata dal XV nell’agosto del 1917; già
Democrazia Cristiana, poi Cazzani (dal 1904 al 1914), vero mondo operaio e contadino. Papa con l’enciclica "Pascendi" del l’aveva denunciata scrivendo
(1919) nel Partito Popolare e "grembo" che ha concepito A Cesena, animatori tra i tanti 16 settembre 1907. Ben pensanti, del "suicidio" d’Europa.
continuata, quasi quel "movimento" che si è poi fu don Giovanni Ravaglia, più o meno in buona fede, si erano A poche settimane dallo
clandestinamente, durante gli sviluppato in quella "eredità" parroco del Duomo, e affrettati a Roma per denunciare scoppio della guerra mondiale
anni del regime fascista. che ancora oggi viene l’avvocato Eligio Cacciaguerra, inesistenti collusioni del vescovo e (2 agosto) muore Pio X; ha fatto
Fermento che ha animato gli consegnata alla nostra con il settimanale "Il Savio", dei giovani del "Savio". appena tempo ad alzare il suo
anni della "ricostruzione" una responsabilità se vogliamo strumento efficace di polemica Monsignor Cazzani, mite e forte, grido contro la "funestissima
volta riconquistate le libertà accettare l’invito che papa e di dialogo con percorse la sua Via Crucis con guerra".
democratiche. Francesco (Cesena, domenica 1 l’anticlericalismo diversamente grande dignità e fede, rispondendo
ottobre 2017) ci ha rivolto in variegato, e voce che con fermezza e trasparente Dopo Pio X papa Benedetto XV
Quando è iniziata la bella piazza del Popolo: raccordava le ricche espressioni convincimento alle accuse che gli Il 3 settembre Cazzani dà
impresa "sbanconatevi, scendete in del "Movimento cattolico". erano pervenute dalle l’annuncio della elezione di
Gli inizi di quella bella impresa piazza per un doveroso Appena giunto a Cesena, il Congregazioni romane e da quanti Benedetto XV, "che noi cesenati
avviata già dalla Rerum impegno nella costruzione del dinamismo pastorale del ormai erano passati alla abbiamo avuto l’onore di
Novarum di papa Leone XIII e bene comune". vescovo è volto in quattro "opposizione", guidati da don ospitare, or sono pochi giorni,
poi "intralciata" indebitamente principali direzioni: Romolo Murri. quando è venuto a festeggiare
dalle accuse di Viene a Cesena il vescovo l’insegnamento della dottrina Passata, si fa per dire, la tempesta, la nostra cara Madonna del
compromissione con l’eresia Giovanni Cazzani cristiana, la cura del seminario il vescovo riorganizza il suo Monte".
del Modernismo, sono stati Il giovane vescovo Giovanni e della formazione pastorale e impegno pastorale, sicuro ormai Si era nel tempo di Quaresima
ampiamente studiati e (era nato il 4 marzo 1867), di culturale del clero, un contatto della ripristinata fiducia del Papa. dell’anno 1915. Monsignor
documentati dalla ricerche famiglia molto povera, era frequente con i parroci, non Indice (2 agosto 1911) il Sinodo Cazzani ha già ricevuto la
realizzate da Giovanni Maroni cresciuto in una città, in una solo attraverso le visite pastorali diocesano, aperto a tutti gli apporti nomina a vescovo di Cremona
(e altri), affidate a densi capitoli diocesi - Pavia - che da tempo (tre in dieci anni), ma anche che possono ricomporre l’unità dal nuovo Papa: non solo la
del III volume della storia della conosceva gli impulsi di una una presenza non episodica della diocesi e così affrontare la storia della diocesi, ma la storia
Chiesa di Cesena, pubblicata a cultura che si apriva a nuovi nelle parrocchie, soprattutto la nuova evangelizzazione d’Italia e del mondo volta
cura di Marino Mengozzi che orizzonti. Fermenti di riforma promozione delle associazioni annunciata ai tanti che avevano pagina. Il convegno tornerà a
recentemente (Cesena 2017) evangelica, purtroppo in laicali e interventi magisteriali dato consenso alle ideologie dei rivisitare queste pagine della
assieme a Claudio Riva, è seguito equivocati con l’eresia molto attenti alle questioni partiti politici. nostra storia, ripercorrendola
tornato a fare il punto di questa del Modernismo. Fermenti che sociali che culmineranno nella Le costituzioni sinodali furono fino quasi ai nostri giorni. Non
storiografia con un ampio intendevano far emergere una celebre lettera sulla agitazione pubblicate dalla tipografia si tratta di solo
saggio intitolato "Monsignor Chiesa che si appoggiava agraria del 1907, quando dell’istituto "Don Ghinelli", a "aggiornamento" storiografico
Giovanni Cazzani e la lettera ai soltanto sulla forza del Vangelo monsignor Cazzani con la Gatteo, l’istituto "Fanciulli poveri" ma un riprendere coscienza di
lavoratori della terra (1907)". e della sua più genuina riprovazione dei cosiddetti tanto caro al vescovo come del una "eredità" che oggi, ancora
Quasi introduzione alla tradizione. Un uscire dal conservatori, ma ancor più con resto lo era il cittadino Istituto una volta, siamo chiamati a far
giornata vale la pena riproporre Tempio per portare la luce e la l’entusiasmo di quanti volevano Lugaresi e la Piccola casa della fruttificare.
alcuni tratti che hanno scandito forza della Fede in tutta la attuare nella concretezza della Divina Provvidenza voluta dai Piero Altieri
6 Giovedì 11 ottobre 2018 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Giornata di digiuno e di preghiera
per le vittime di abusi sessuali DEL
Rosario mensile in comunione con papa Francesco
Venerdì 19 ottobre alle 16,30 al Santuario del Suffragio SIGNORE
La Diocesi di Cesena-Sarsina, in comunione con papa France-
sco, propone una giornata di digiuno e di preghiera per le vit- Il cammino della salvezza: la legge, l’incontro e la sequela
time di abusi sessuali, con l’impegno della Chiesa a prevenirli Domenica 14 ottobre
La Parola
e la conversione di chi si è macchiato di questo delitto. 28esima domenica Tempo Ordinario - anno B
accogliere? Qual è quella di ogni giorno
In ciascuna delle dodici chiese della misericordia indicate - ricchezza che per essere
Cattedrale di Cesena e concattedrale di Sarsina, Santuario del
Sap 7,7-11; Salmo 89; Eb 4,12-13; guadagnata ha bisogno della lunedì
Mc 10,17-30 povertà? 15 ottobre
Monte, Santuario del Santissimo Crocifisso di Longiano, San-
Questa domenica vengono santa Teresa d’Avila
tuario dell’Addolorata e del Suffragio, Convento dei Cappuc- canonizzati due uomini che Gal 4,22-24.26-27.31-
cini, cappella del cimitero urbano di Cesena, Santuario del

I
l cammino della salvezza, così come hanno scelto di donare 5,1; Sal 112;
Sacro Cuore, Santuario della Madonna Consolata di Gambet- la crescita umana, passa attraverso i propri beni fino a dare la vita, Lc 11,29-32
tola, convento F.lli San Francesco di Cesenatico, convento di delle fasi. Il Vangelo di oggi ce le che hanno scelto la sequela
San Francesco a San Piero in Bagno - ci sarà un appuntamento presenta: la legge, l’incontro e la di Gesù: papa Paolo VI e martedì 16
mensile di preghiera. Venerdì 19 ottobre alle 16,30, al Santua- sequela. Il tale che si avvicina a Gesù monsignor Oscar Romero santa Margherita M.
rio del Suffragio, a Cesena, il Rosario sarà guidato dal vescovo conosce i comandamenti, li mette in (arcivescovo di San Salvador). Gal 5,1-6; Sal 118;
Douglas. pratica fin dalla sua giovinezza. Entrambi sono stati prima di tutto Lc 11,37-41
Corre verso Gesù riconoscendo sacerdoti per il popolo e con il
Veglia missionaria diocesana quanto è importante l’incontro
con il Maestro per poter discernere la
popolo, pastori che hanno dato la
loro vita per il gregge, hanno
mercoledì 17
sant’Ignazio
Venerdì 19 ottobre alle 21 nella chiesa parrocchiale di Sant’Egidio via. Ma in questa ultima fase si blocca, parlato e agito con giustizia e di Antiochia
Giovani per il Vangelo: è questo il nuovo slogan per la Giornata c’è qualcosa che interrompe il suo contro l’ingiustizia. Gal 5,18-25; Sal 1;
missionaria mondiale 2018. Si tratta di una scelta che la Fon- slancio: è la proposta di vivere come Sarebbe importante in questa Lc 11,42-46
dazione Missio, in quanto organismo pastorale della Cei, sug- Gesù povero, la sequela. Vivere come settimana potersi informare
gerisce alle comunità diocesane. Il comitato ha proposto che il Gesù significa scegliere di vendere, sulla loro vita, conoscere i loro giovedì 18
tema generale della Giornata fosse: “Insieme ai giovani, por- perdere, donare tutto, proprio come passi e, chissà, lasciarsi san Luca
colui che “pur essendo di natura divina coinvolgere dalla loro storia, per evangelista
tiamo il Vangelo a tutti”, in linea con i contenuti della XV As-
non considera un tesoro geloso la sua accendere qualche luce su quella 2Tm 4,10-17; Sal 144;
semblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi in corso di uguaglianza con Dio”. Dio si spoglia ricchezza tanto desiderabile che Lc 10,1-9
svolgimento a Roma dal titolo “I giovani, la fede e il discerni- della sua divinità per accogliere si guadagna, stranamente,
mento vocazionale”. Due le dimensioni che caratterizzano il l’umanità e all’uomo è chiesto di donare perdendo tutto. venerdì 19
significato dello slogan “Giovani per il Vangelo”. la propria umanità per accogliere la “Uno non deve mai amarsi al san Paolo
La veglia missionaria sarà presieduta dal vescovo Douglas ve- divinità. punto da evitare ogni possibile della Croce
nerdì 19 ottobre alle 21 nella chiesa parrocchiale di Sant’Egidio Anche la prima lettura invita a rischio di morte che la storia gli Ef 1,11-14; Sal 32;
di Cesena. Durante la Veglia ci saranno alcune testimonianze discernere ciò che è veramente pone davanti. Chi cerca in tutti i Lc 12,1-7
di esperienze in terra di missione e sarà conferito il mandato importante: qual è la ricchezza modi di evitare un simile pericolo,
missionario a don Alessandro Manzi, originario di Sant’Egidio, incalcolabile? Qual è la sapienza che ha già perso la propria vita”. sabato 20
della Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue. trasforma in fango l’argento e in sabbia (monsignor Oscar Romero) sant’Irene
L’animazione del momento di preghiera sarà a cura dei gruppi l’oro? Qual è la ricchezza/sapienza che il Chiara Fabbri Ef 1,15-23; Sal 8;
giovanili di Villachiaviche, San Pio X e Sant’Egidio. ricco del Vangelo non ha saputo Suore della Sacra Famiglia Lc 12,8-12

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali San Vittore,


Borello, San Giorgio
Casalbono
11.00 Santuario Addolorata,
17,30 Conv. Cappuccini,
Boschetto
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Sarsina
Concattedrale: ore 18
a Cesena 18.30 Convento Cappuccini,
San Pietro, Sant’Egidio,
Basilica del Monte, 18 San Giacomo Mercato Saraceno (sabato); 7 / 9 / 11 / 18;
6.30 San Domenico (giovedì) San Domenico, 18,30 Valverde (al sabato); Casa di rip.: 16 (sabato);
Santa Maria della Sper.,
7.00 Convento Cappuccine, Ponte Pietra San Paolo, Sant’Egidio, 20 Sala Santa Maria Nuova 10; Tavolicci: 10,30 (liturgia
Cappella dell’ospedale 19.00 Tipano, Bulgarnò San Bartolo, San Pietro, 20,30 Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano della Parola con Eucar.);
(da lunedì a venerdì) Santo Stefano, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, 11,30; Linaro: 11,15; Ranchio: 20 (sabato), 11;
20.00 San Pio X, Pioppa,
7.30 Basilica del Monte, San Giovanni Bono, Villachiaviche, San Giorgio, Santa Maria Goretti prima domenica mese: Sorbano: 9.30;
San Mauro in Valle, Ruffio, Pievesestina, Calabrina, Calisese, 8,30 Sala, Boschetto 8,30 a Montejottone e Cella; Turrito: 17 (sabato), 10;
Martorano Calisese Gattolino, Ponte Pietra, 9 Cappuccini seconda, terza e quarta San Martino in Appozzo: 9
7.35 Chiesa Benedettine 20.30 Martorano, Gattolino, Madonna del Fuoco, 9,15 San Pietro domenica: 8,30 a Taibo; (liturgia Parola con Eucaristia);
8.00 Cattedrale, Ronta, San Mauro in Valle San Mauro in Valle, 9,30 Valverde terza domenica: 8,30 a Quarto: 10,30; Pieve di
San Paolo, Addolorata, Pievesestina, Bulgaria, 9,45 Cannucceto Ciola;Valleripa: 9; Rivoschio: 15,30;
Villachiaviche
8.30 Madonna delle Rose, Messe festive Pioppa, San Carlo,
San Vittore, Tipano,
10 Villamarina, Villalta
10,30 Cappuccini,
Montecastello: 11
Montepetra: 8.30
Romagnano: 11,15;
Pagno: 16 (seconda dom).
San Rocco, Sant’Egidio, 7.00 Cattedrale, San Mamante Macerone, Capannaguzzo San Giuseppe Piavola: prefestiva sabato
Santo Stefano, Case Finali, 7.30 Santuario dell’Addolorata, 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala, ore 18 (San Giuseppe),
Ponte Pietra Cappuccine, Martorano, 11.15 Osservanza, Boschetto 9,30 chiesa parrocchiale; Verghereto
9.00 Suffragio, Addolorata Calabrina, Villachiaviche Madonna delle Rose, 11,15 Santa Maria Goretti, San Romano: 11 ore 15 (sabato), 9;
9.30 Osservanza 8.00 Basilica del Monte, Martorano, Diegaro Bagnarola Montiano Balze (chiesa parr): 11,15;
10.00 Cattedrale San Pietro, San Pio X, 11.30 Cattedrale, San Rocco, 17,30 Cappuccini ore 20 (sabato); 9. Montecoronaro: 10;
15.00 Cappella del cimitero Santa Maria della Sper. Case Finali, San Pio X, 18 San Giacomo Montenovo: ore 18 Montecoronaro orat. Ville
18.00 Cattedrale, San Mauro in Valle, 15.00 Cappella cimitero urbano 18,30 Zadina (park hotel (sabato), 10,30 (al sabato): 16;
San Domenico, San Paolo, Calisese, Torre del Moro, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Zadina) Roncofreddo Sorrivoli: 11,15; Alfero: 17 (sab.); 11,15;
San Rocco Madonna del Fuoco, 18.00 Cattedrale, San Domenico Civitella di Romagna Diolaguardia: 9; Pereto: 10; Riofreddo: 10;
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Macerone, Gattolino 18.30 Convento Cappuccini, Giaggiolo: 10,15 Gualdo: 18 (sabato), 11; Corneto: 11
Cappuccini, Ponte Pietra, 8.30 Cattedrale, San Rocco, San Pietro, Sant’Egidio, Civorio: 9
Santa Maria della Sper. Case Finali, San Rocco, Ponte Pietra
19.00 Tipano Tipano, San Cristoforo, 19.00 Osservanza, San Bartolo, Gambettola
20.00 San Pio X, San Vittore, Roversano Villachiaviche chiesa Sant’Egidio abate:
Gattolino, 8.45 San Martino in Fiume 8,30 / 10 / 11,15 / 18. SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
San Giovanni Bono, 9.00 San Giuseppe (Cesena Consolata: 19 (sabato); “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Pievesestina, Martorano (ven.) corso Comandini), 7,30 / 9,30
Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Torre del Moro
20.30 Villachiaviche,
chiesa Benedettine,
San Bartolo, San Domenico, Comuni del Gatteo ore 20 (sabato); Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Santo Stefano, San Paolo, comprensorio 9 / 11 Editore e Proprietà
Associazione diocesana
47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
Sant’Egidio, Ponte Pietra, Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
Sabato e vigilie Diegaro, Pievesestina,
Capannaguzzo, Bagnile,
Bagno di Romagna
ore 18,30 (sabato);
10; Casa di riposo: 9.
Istituto don Ghinelli: 18,30
via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc) E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, 11,15 / 18,30 (sabato), 7,30 Presidente: Marco Muratori
Abbonamenti
8.00 San Paolo annuo ordinario euro 48;
San Vittore, San Carlo, San Piero in Bagno: Gatteo Mare: sabato 16; Consiglieri: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
8.30 Madonna delle Rose, Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
San Bartolo, Ruffio, Bulgaria, Borello chiesa parrocchiale Festivi 8 / 11,15
9.30 Cappella del cimitero, ore 18 (sabato); Longiano Ernesto Giorgi (segretario)
Cappella cimitero urbano Pier Giulio Diaco Settimanale d’informazione
15.00 Cappella cimitero Cesena, Santuario dell’Addolorata, 8 / 11 / 18. Sabato:18 Longiano-Santuario; Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Madonna delle Rose, Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; Iscrizione al Registro nazionale
Formignano della stampa n. 4.234
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Osservanza, Villachiaviche, 10 / 15,30 20 Budrio Testata che percepisce
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, i contributi pubblici all’editoria Stampa
Montereale, San Tomaso Ospedale “Angioloni”: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Rotopress www.rotoin.it
Case Finali, 9.45 Bulgarnò ore 16 (sabato) ore 8 Budrio; Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, Selvapiana: 11,15 9,30 Longiano-Santuario, (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
Bora (2° sabato mese) ha aderito allo IAP (Istituto Associato
San Rocco, Torre del Moro, (20 sabato); Budrio; dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
17.30 Santuario del Suffragio San Giovanni Bono, Acquapartita: 9 10 Longiano parrocchia, accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
18.00 Cattedrale, San Domenico, Periodica Italiana
della Comunicazione Commerciale.
Osservanza, Santa Maria della Sper., Valgianna: 10 Badia, Montilgallo; Membro
Carpineta, Cappuccini, Bertinoro 11 Budrio; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
Madonna delle Rose, degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
Santuario dell’Addolorata, San Pio X, San Giorgio, Santa Maria Nuova: 11,15 Balignano,
Villachiaviche, Ronta, Sant’Andrea in B., 9 / 10,30 (19 sabato) San Lorenzo in Scanno, Tiratura del numero 34 del 4 ottobre 2018: 7.457 copie
Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Santo Stefano, San Paolo, San Mamante Cesenatico Crocetta; alle 18 di martedì 9 ottobre 2018
San Mauro in Valle, 10.30 Santuario del Suffragio, Sabato: 17 San Giuseppe 18 Longiano-Santuario
Diegaro, Torre del Moro,
Vita della Diocesi Giovedì 11 ottobre 2018 7

Lavoro e festa, educare alla vita buona l’incontro prossimo si svolgerà lunedì 22
ottobre alle 21 su “Famiglia e lavoro via
Appuntamenti
per la santità” con relatore Pierluigi
Incontri in Seminario a Cesena Molla (nella foto), figlio di santa Gianna
Berretta Molla.
“Le feste ebraiche
li uffici diocesani per la famiglia, la pastorale sociale e la Caritas promuovono Terzo e ultimo appuntamento, lunedì 5 Gesù e noi”
G un percorso di tre seminari di studio sul tema “Educare alla vita buona del novembre alle 21, su “Vivere il lavoro e la
Vangelo nel lavoro e nella festa” che si svolgeranno presso il Seminario vescovile festa con stili di vita solidali” con
Due giorni biblica
di Cesena (via del Seminario, 85). relatrice Elena Galeassi della Caritas Si terrà in seminario a Cesena (via del
Dopo primo appuntamento di lunedì 8 ottobre su “Il lavoro risorsa e sfida per la diocesana Forlì-Bertinoro e Tavoli Nuovi Seminario 85) la due giorni biblica promossa
famiglia” con relatore Francesco Belletti, direttore Cisf (Centro Internazionale Stili di Vita della diocesi Forlì-Bertinoro. dall’Ufficio Catechistico - Settore apostolato
Studi Famiglia) di Milano e già presidente del Forum delle associazioni familiari, di Per info: Mila e Giancarlo Guiducci, biblico, sul tema “Le feste ebraiche, Gesù e noi”.
cui pubblicheremo un articolo sul Corriere Cesenate della prossima settimana, 340 2876159. La due giorni si svolgerà sabato 13 dalle 15 alle
18,30 e domenica 14 ottobre alle 9 alle 12,30.
Le riflessioni saranno guidate dalla
professoressa Muriel Pusterla. Sabato alle
Il 28 ottobre si celebra la Giornata diocesana 18,30 il vescovo Douglas presiederà la Messa.
Per informazioni: Bruna, 338 8765775; Mauro
della scuola cattolica. Il messaggio del vescovo Douglas 339 8023775, mauroebruna@gmail.com

Sosteniamo le nostre scuole Ama, appuntamento


missionario annuale

Cresceranno in coesione Domenica 14 ottobre, dalle 15,30 alle 18,40,


presso il Cantiere 411 in via Mami 411, a
Cesena, si terrà la 25esima edizione di “Ama, il

solidarietà e comunione
mondo in casa mia!”. Nel corso
dell’appuntamento missionario annuale
promosso dalle suore francescane della Sacra
Famiglia si potranno ascoltare testimonianze e
si potrà salutare chi è pronto a ripartire. Sarà

D
omenica 28 ottobre celebreremo Con l’iniziativa della Giornata Cesenate, non mancherà, poi, di allestito anche un mercatino missionario.
la Giornata diocesana per la intendiamo esprimere anche un sentito sottolineare la Giornata e di porla Per info: suor Chiara, 327 2219060,
Scuola cattolica. Da quando ringraziamento a tutti coloro che all’attenzione di tutti. suormcm@libero.it
l’abbiamo istituita è sempre stata nostra professionalmente o volontariamente In ogni scuola, di ogni ordine e grado, il
preoccupazione offrire alla comunità danno un significativo contributo per ruolo degli insegnanti è fondamentale.
intera l’occasione per una riflessione sul mantenere in vita le nostre scuole Nel messaggio per l’inizio dell’anno Litigare bene
valore e sull’importanza delle nostre cattoliche. Senza questo contributo, scolastico 2018-2019 l’ho sottolineato,
scuole cattoliche; e dopo la riflessione infatti, poiché siamo in presenza di una ma lo riprendo qui. Agli insegnanti delle per una vita di coppia felice
stimolare un impegno concreto di aiuto totale assenza dello Stato, il cammino nostre scuole vorrei far sentire tutta la Domenica 14 ottobre presso il convento del
e di sostegno. Le scuole cattoliche delle nostre scuole si farebbe ancora più mia vicinanza. So delle loro fatiche, ma Santissimo Crocifisso di Longiano, dalle 15 alle
infatti vivono dentro il tessuto accidentato e difficoltoso di quanto già vorrei incoraggiarli invitandoli a 19 si terrà l’incontro per famiglie e fidanzati
diocesano e sono parte attiva della vita non lo sia adesso. pensare che l’opera educativa è “Litigare bene per una vita di coppia felice”.
della comunità. Perciò devono sentire Sollecito la partecipazione di tutti alle esaltante ed esige tempi lunghi e Relatrice sarà Elisa Mendola, coordinatrice del
che siamo tutti loro vicini, le diverse iniziative diocesane che si soprattutto un appassionato impegno progetto Scuola Genitori del Centro psico-
sosteniamo e condividiamo la loro svolgeranno in prossimità di questa che prima o poi porterà i suoi frutti. pedagogico per l’educazione e la gestione dei
missio che è, in poche parole, educare i giornata. Anzitutto la preghiera e la Non posso dimenticare le famiglie dei conflitti (dottor Daniele Novara).
bambini, i ragazzi e i giovani a crescere riflessione nella domenica 28 ottobre. ragazzi delle nostre scuole. Esse si Ingresso a offerta libera.
come veri uomini e vere donne e come Invito i parroci e i rettori di chiese a far accollano un impegno, soprattutto È previsto il servizio baby-sitter.
cristiani, capaci un giorno di svolgere pregare per le scuole cattoliche economico, non indifferente. Do atto di Per informazioni: Marzia Ortolani, 338
nella società e nella Chiesa un ruolo utilizzando la preghiera dei fedeli nella questo loro sacrificio. Essi sono convinti 9227863, raggiodisolelongiano@gmail.com
attivo da protagonisti per il bene di Messa e l’omelia. - come tutti noi - che vale la pensa fare
tutti. Nella settimana precedente la giornata questo investimento per i loro figli certi
In realtà le nostre scuole non sono si svolgeranno due iniziative: l’incontro che ne avranno un ritorno positivo. Catechesi in preparazione
tante, ma raccolgono parecchi ragazzi,
dai primi anni dell’esperienza scolastica
dei ragazzi delle nostre scuole con il
vescovo in Cattedrale (giovedì 18
È questo l’augurio che rivolgo a tutti.
Sosteniamo le nostre scuole, in ogni
alla Cresima degli adulti
fino ai licei e coinvolgono molte ottobre) e l’incontro di riflessione, modo e con ogni iniziativa: crescerà in Il corso di catechesi tenuto da don Giordano
famiglie. Si tratta quindi di una piccola, aperto a tutti, nel pomeriggio di venerdì coesione, in solidarietà e in comunione Amati si svolgerà presso le opere parrocchiali
ma importante porzione della nostra 26 ottobre, in Seminario. Il nostro tutta la comunità cristiana. della Cattedrale, a Cesena (ingresso Piazzetta
comunità diocesana. settimanale diocesano, Corriere Douglas Regattieri, vescovo don Ravaglia, 1, accanto alla chiesa dei Servi)
dalle 16 alle 17 con il seguente calendario:
sabato 3 - 10 - 17 - 24 novembre; 1 dicembre.
La Cresima sarà conferita dal vescovo Douglas
domenica 9 dicembre alle 18.
l gruppo Nain, il cammino spirituale convento Ancelle del Sacro Cuore, Per iscrizioni al corso rivolgersi a don Giordano
Nain, un cammino Idiventa
per chi ha perduto una persona cara, in via San Carlo 316. Amati (339 4228650).
itinerante. Il gruppo Nain invita quanti sentono il Non si accettano iscrizioni a corso iniziato.
per chi ha perduto Dopo diversi anni che ci si è incontrati in bisogno di un luogo in cui condividere,
Seminario, si è pensato di portare questa ascoltare, elaborare il dolore di un Gruppo di preghiera
una persona cara esperienza nelle zone pastorali per
tentare di raggiungere i bisogni lì dove
distacco, a partecipare a questo
momento che si svolgerà domenica 14 “Padre Guglielmo”
sono. ottobre dalle 16 alle 18 circa.
Primo incontro La prima tappa del cammino
sarà nella Zona pastorale
Per informazioni:
suor Cristina Dal Monte, tel. 0547
Lunedì 15 ottobre alle 21, nel convento dei frati
cappuccini di Cesena (via Garampa), il gruppo
di preghiera intitolato a padre Guglielmo
a San Carlo di Cesena Valle del Savio-Dismano e in particolare
nella parrocchia di San Carlo presso il
663054; Giovanna e Marco Giannini,
347 6031772.
Gattiani invita alla recita del Rosario.

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO DIOCESANO
NEI LUOGHI DI DON QUINTINO E DON TONINO BELLO
Tre giorni dal 29 al 31 oobre 2018
Celebrazione della Messa a San Giovanni Rotondo in occasione degli anniversari delle mor:
50° di San Pio e di don Quinno Sicuro e 25° di don Tonino Bello
Guidato dal nostro vescovo monsignor Douglas Regaeri
Viaggio in pullman: San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo, Alessano, Melissano, Gallipoli.
Pensione completa e visite.
Programma a disposizione. Ulmi pos! 200 euro
Cesena Giovedì 11 ottobre 2018 9

Cinema e Famiglie al San Biagio con Centro per le famiglie, Equipe affido del Comune di
Cesena propongono dunque un ciclo di film
In breve
sull’accoglienza e il sostegno fra le famiglie al cinema
Tre proposte per parlare di affido San Biagio in via Aldini, a Cesena, a partire da martedì
23 ottobre. Alle 20,30 sarà trasmessa la pellicola ■ Dall’accoglienza
accoglienza è la dimensione essenziale della famiglia. Non “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni.
L’ esistono ’famiglie specializzate’, ognuna può aprirsi al bisogno
dell’altro. L’affido è una forma di accoglienza temporanea, nella
Il martedì successivo, sempre alla stessa ora, sarà
invece la volta di “Miracolo a Le Havre” di Aki
all’inclusione
Venerdì 12 ottobre alle 17, nell’aula magna
propria casa, di un bambino o di un ragazzo la cui famiglia naturale può Kaurismäki. della Biblioteca Malatestiana, a Cesena,
trovarsi in una situazione di difficoltà. Infine, martedì 6 novembre, sarà la volta del film “Il Comunità Accogliente presenta l’incontro
Per approfondire queste tematiche le associazioni Famiglie per figlio dell’altra” di Lorraine Lévy. Ogni proiezione sarà “Dall’Accoglienza all’Inclusione”.
l’accoglienza, Papa Giovanni XXIII, Adamantina, Consultorio per la accompagnata da riflessione, racconti e testimonianze L’appuntamento, introdotto e moderato dal
famiglia Don A. Giorgini, Centro di aiuto alla vita, in collaborazione e costerà 3 euro a persona. giornalista Gian Paolo Castagnoli, vedrà la
presenta degli autori Giancarlo Dall’Ara
(“Migranti, raltà e sfide di richiedenti
Promosso da Psichedigitale con il sostegno del Credito cooperativo romagnolo, asilo”) e Giuseppe Faso e Sergio
Bontempelli (“Accogliere rifugiati e
si terrà nella sede dell’Assiprov con inizio giovedì 8 novembre richiedenti asilo. Manuale dell’operatore
critico”).
espansione, purtroppo. Con questo corso
ci proponiamo una formazione
permanente perché il tema, vastissimo, è
■ Prendersi cura
da affrontare con calma, e non una volta Per migliorare
per tutte”.
“Offriamo l’abc da utilizzare in famiglia - conoscenza di sé
ha proseguito Rasponi -. Cosa e relazioni
guadagniamo e quali sono i riscchi
dell’ambiente digitale. Partire dagli zero L’Ufficio per la Pastorale della Famiglia e la
anni dei bambini che sempre più di Caritas diocesana, in collaborazione con
frequente hanno a che fare con ciucci Sicof (Scuola italiana consulenti familiari)
elettronici, forniti dai genitori. E infine promuovono il corso “Prendersi cura. Per
resistere al potere seduttivo di questi migliorare la conoscenza di sé e le relazioni
strumenti. Oggi il cellulare viene regalato con gli altri”.
in occasione della Prima Comunione. Fino Il percorso mira a favorire la capacità di
a poco tempo fa veniva regalato per la auto-ascolto e l’esplorazione di sé e del
Cresima. Per non parlare dei videogiochi, proprio mondo interiore, per acquisire

Fare i genitori nell’era digitale tema ancora più complesso. Non sono
giocattoli”.
Gli ha fatto eco il collega Michele Piga:
“Per i giovani di oggi, i social sono
maggiore consapevolezza di ciò che siamo.
Il corso è rivolto a chi intende fare un
percorso di conoscenza del proprio modo di
relazionarsi con se stesso e con altri. In

Un corso in tre serate strumenti per costruire la propria identità.


Affronteremo la relazione genitori-figli sui
social. Lo faremo anche in collaborazione
con le giovani psicologhe di “Narrativi
particolare è consigliato ad animatori di
gruppi, insegnanti, educatori e persone che
lavorano a stretto contatto con utenti e
clienti. La metodologia di apprendimento è

È
stato presentato nei giorni scorsi dell’Assiprov, in via Serraglio a Cesena, digitali”. teorico-esperienziale.
(nella foto) nella sede del Credito dalle 20,45 alle 22,30. Il corso è gratuito. Ha concluso la presentazione del corso il Il percorso è costituito da 10 incontri di
cooperativo romagnolo in viale Basta iscriversi entro il 31 ottobre terzo collega, Elvis Mazzoni. “Noi ci Training Group della durata di tre ore (uno
Bovio a Cesena il corso di educazione scrivendo alla email rivolgiamo ai genitori - ha tagliato corto il ogni tre settimane, da ottobre a giugno
alla salute “Fare i genitori nell’era psichedigitale@gmail.com. prof -. Sono loro spesso la prima causa del 2019). Saranno organizzati due gruppi di
digitale. Fra smartphone, tablet e altre “Siamo di fronte a strumenti molto malessere dei figli. Quindi, in conclusione, 12-20 persone in orari diversi: uno il
diavolerie”. potenti - ha detto Francesco Rasponi, questo corso è per adulti che hanno il venerdì sul tardo pomeriggio/sera e uno il
Come educare i figli iperconnessi psicologo e presidente di Psichedigitale desiderio di mettersi in discussione”. sabato mattina. Iscrizioni entro il 20
dall’infanzia all’adolescenza, questo lo - che pososno offrire opportunità, ma Le tre serate saranno dedicate, ottobre.
scopo del corso organizzato possono fare anche molto male. rispettivamente, a: 1) Rapiti dallo Gli incontri si terranno presso il Saf (Spazio
dall’associazione Psichedigitale, con il Pensiamo al caso dei giovani in “ritiro smartphone. Quando regalarlo e quali Ascolto Famiglia), in via San Carlo 316, a
sostegno del Credito cooperativo sociale”, i cosiddetti hikikomori, quei regole dare?; 2) Immersi nei videogiochi. San Carlo di Cesena.
romagnolo. ragazzi che si ritirano in casa, collegati Perdita di tempo o opportunità di Per informazioni: Floriana, 388 6186867,
Si tratta di tre serate, l’8 novembre, il 15 e sempre alla rete, ma esclusi da ogni crescita?; 3) Passione social. A quando il florianatappi@tiscali.it; Patrizia, 333
il 22, che si terranno nella sala contatto reale e sociale. Un fenomeno in “vero” incontro con l’altro? 1234038, piciaegio@alice.it
10 Giovedì 11 ottobre 2018 Cesena

❚❚ Donazione della casa di cura San Lorenzino per celebrare gli 80 anni di vita Festa religiosa

In Biblioteca Malatestiana ■ San Mauro in Valle


Da sabato 13
fra antichi codici e volumi moderni a domenica 21 ottobre
Sarà dedicata
alla Madonna

U
na donazione che guarda in due diver- che nell’Aula del Nuti è suddiviso in tre tomi passarono alla biblioteca voluta da Malatesta
se direzioni: così si può sintetizzare l’in- (due sono quelli attualmente restaurati, il ter- Novello direttamente dalla biblioteca del con- della
tento della Casa di cura San Lorenzino, zo lo sarà prossimamente), è opera di Mu- vento francescano. Contiene i primi dodici li- Misericordia la
che per festeggiare i suoi primi 80 anni di vita hammad ibn Zakaryaar-Razi, medico e scien- bri dell’opera di Razi. Il secondo, che ha la se- settimana di
ha fatto un’operazione doppia. Da una parte, ziato persiano vissuto fra IX e X secolo. Un im- gnatura S.V.2 e contiene i libri XIII-XVI, è inve- festa religiosa
ha finanziato il restauro di due codici della Ma- portante studioso, a cui si deve, fra le altre co- ce uno dei codici realizzati per volontà di No- alla parrocchia
latestiana antica; dall’altra, ha donato più di se, la prima descrizione conosciuta del vaiolo. vello, nella seconda metà del XV secolo, pro- di San Mauro in
500 volumi per la Malatestiana moderna. In Non va dimenticato, infatti, che anche se il prio per completare il “Liber Elhavi” che altri- Valle.
questo secondo caso si tratta di opere sia di mondo islamico e quello cristiano si scontra- menti sarebbe stato incompleto. Il restauro Sabato 13
consultazione sia di studio, che spaziano dal- rono più volte nell’arco dei secoli, in Occiden- non è stato particolarmente difficile, anche ottobre alle 14,30 ci sarà la fiorita dei bambini
l’anatomia alla neurologia, dalla biologia alla te non si ignorava che la medicina e le scienze perché i codici della Malatestiana, grazie al- alla Madonna e alle 18 la Messa festiva.
chimica. Si tratta di una donazione molto pre- arabe erano a livelli molto più alti di quelli eu- l’eccezionale qualità dell’aula che li contiene, Domenica 14 le Messe saranno alle 8 e alle 11.
ziosa, perché le pubblicazioni scientifiche han- ropei. I due codici restaurati sono molto diver- sono tutti in condizioni almeno discrete. Puli- Alle 15 sono in programma il Rosario e la Messa
no mediamente una vita più breve delle altre, si: il primo, che ha la segnatura S.V.1 (nell’Au- tura dalla polvere, sistemazione delle coperti- con unzione degli ammalati e a seguire un
essendo più di altre soggette a rielaborazioni la del Nuti questa segnatura identifica se il plu- ne sono stati i lavori necessari per rimettere rinfresco offerto dalla parrocchia. Tutte le
derivanti da nuove scoperte. teo è destro o sinistro, il numero romano iden- questi libri in condizione di affrontare egre- mattine della festa alle 7,10 si terrà la recita del
Venendo invece ai due codici manoscritti del- tifica il pluteo e quello arabo la sua collocazio- giamente il tempo a venire. In entrambi, una rosario e la celebrazione della Messa. Nelle
la Malatestiana, si tratta di due opere mediche, ne nel pluteo), risale al XIV secolo, e forse fa- targhetta ricorderà il munifico benefattore. serate del 15, 16 e 17 ottobre alle 19,45 è in
più precisamente del “Liber Elhavi”. Tale testo, ceva parte di quel nucleo di codici che Paolo Turroni programma il rosario e la Messa con omelia di
don Carlo Meleti. A seguire ogni serata si
terranno gli incontri con i genitori dei bambini
e ragazzi che riceveranno i sacramenti
❚❚ Seicento esperti da tutto il mondo al Technogym village per il Global Wellness Summit dell’iniziazione cristiana. In particolare i
genitori dei bimbi di terza elementare si
incontreranno lunedì 15; quelli di quarta

Wellness come bellezza nessere dell’intera umanità”.


Alessandri ha parlato di “wellness
come cultura, da vivere tutta la
elementare, che a maggio riceveranno la Prima
Comunione, si riuniranno martedì 16 e quelli
dei ragazzi di seconda media mercoledì 17
settimana, sette giorni su sette” e ottobre. Giovedì 18 ottobre alle 16 ci sarà

delle relazioni di “bellezza dell’ambiente, delle


relazioni, del movimento”.
“Questo nostro tentativo di rea-
l’adorazione eucaristica e a seguire il rosario.
Venerdì 19 è in programma la Messa con rosario
(ore 19,45) e l’incontro con i catechisti. Sabato

e del movimento lizzare, qui a Cesena, un puntino


nel mondo, una Wellness Valley,
va replicato - ha continuato il fon-
20 dopo il catechismo, ci saranno le confessioni.
Alle 18 la Messa festiva e alle 19 la cena dei
volontari delle festa di fine estate.
Domenica 21 festa della Madonna della
datore di Technogym -. Occorre
Misericordia si terranno le consuete Messe alle 8

S
i è svolto sabato scorso, presso il Te- presiden- coinvolgere tutti: le istituzioni, gli
chnogym village in via Calcinaro, il Glo- te della re- imprenditori, i giornalisti, i medi- e alle 11. Durante la Messa delle 11 saranno
bal Wellness Summit 2018. Oltre 600 i de- gione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ci, gli hotel, le aziende, gli ospedali, tutti gli sta- presentati alla comunità di cresimandi e sarà
legati provenienti da 82 Paesi del mondo. Il più che ha assicurato sempre maggiori investi- keholder. Perché la Wellness Valley è una cul- conferito il mandato ai catechisti. Alle 15 è in
frequentato dei 12 summit mondiali fin qui te- menti sul wellness, ha preso la parola il fon- tura, un modo di pensare. programma il rosario e alle 16 un battesimo.
nuti. Un settore, quello del wellness che vale datore di Technogym, Nerio Alessandri (nella Wellness on the go, il wellness a portata di ma- Dalle 8,30 alle 12,30 della domenica mattina si
3,6 mila miliardi di euro, una cifra da capogi- foto). “Siamo persone che crediamo in una no, accessibile in ogni momento della vita, terrà anche la vendita delle torte fatte in casa
ro, in costante crescita. I settori coinvolti sono missione sociale - ha detto Alessandri -. Le della giornata. Technogym ha sempre credu- dai parrocchiani di san Mauro. Il ricavato sarà
la cura della persona, la salute, il turismo, il fit- persone sono nate per muoversi. Oggi rischia- to in un sistema, non in un prodotto. Occorre destinato all’acquisto dei libri di catechismo e
ness, le spa, le terme, la medicina preventiva e mo di morire di troppo riposo. Abbiamo biso- ripensare a un nuovo modello di business. La per sostenere il servizio pulmino.
tradizionale, il corporate wellness e l’immobi- gno di rimettere le persone al centro. Dobbia- salute è una ricchezza per tutti”. Per ulteriori informazioni e aggiornamenti è
liare wellness. mo tornare alle origini. Già duemila anni fa, Infine quasi un appello, da parte del padrone possibile consultare il sito internet della
L’edizione 2018 è stata dedicata al tema “Sha- nell’antica Roma, si faceva ginnastica. Movi- di casa: “Uniamoci tutti insieme, in un grande parrocchia: www.parrocchiasanmauroinvalle.it.
ping the business of wellness”, “Plasmando il mento, sana alimentazione e approccio men- abbraccio, per un grande progetto. Let’s move Barbara Baronio
business del benessere”. Dopo l’intervento del tale positivo. Corpo, mente e spirito, per il be- for a better world”.
Cesena Giovedì 11 ottobre 2018 11

◆ Fallimento Banca Romagna cooperativa All’Osservanza


LA SEDE DELL’ALLORA BRC
ni, Luciano Buda, Scuola di ricamo
Banca Brc, tutti assolti PRESSO IL CENTRO COMMERCIALE
MONTEFIORE
(FOTO ARCHIVIO)
Claudio Casadei, Gia-
como Castorri, Rena-
to Ceccaroni, Rosanna
D’Amore, Davide Del
L’antica tecnica “Crewel”
per preziosi manufatti
Per l’inchiesta penale Vecchio, Gualtiero
Giunchi, Mario Ma-
gnani, Luigi Montana- U na proposta di
condivisione - un

arriva l’archiviazione ri, Paolo Pieri, Fausto


Placuzzi, Giancarlo
Poletti, Celso Taioli e
Davide Valzania, i ce-
centinaio le
partecipanti - alla
scoperta di quanto di
bello si possa realizzare con le proprie mani, con ago e
senaticensi Alessan- filo. Riprendono gli appuntamenti settimanali (il

D
opo tre anni di indagini, si conclude In seguito al crac fu- dro Abati, Sandro Ba- lunedì sera dalle 21 alle 23 e il martedì pomeriggio
l’inchiesta penale avviata dalla Procu- rono gli stessi soci, redi, Stefano Sirri, dalle 15,30 alle 18) dell’Accademia dei lavori
ra di Forlì per il fallimento di Banca Ro- per mezzo di associa- Corrado Tassinari. femminili, nella sede all’interno del convento
magna cooperativa (Brc). Per i 44 indagati, i zioni di consumatori, Ora tutte queste posi- dell’Osservanza, accanto al cinema Astra. Tra le varie
pubblici ministeri hanno chiesto l’archivia- a presentare un espo- zioni sono state archi- tecniche di ricamo applicate in venticinque anni di
zione, richiesta questa accolta dal Gip. sto in Procura lamen- viate, così come quel- attività, quest’anno le maestre ricamatrici
La Brc, posta in liquidazione coatta nel 2015 tando irregolarità di gestione. Gli inquirenti ci le degli amministratori e dei revisori dei con- propongono l’antica tecnica di origine inglese
e ceduta poi a Banca sviluppo, aveva sofferto vollero vedere chiaro, tanto è vero che dal- ti residenti altrove, anche se le loro tribola- “Crewel”, indicata soprattutto per la realizzazione di
più di altri istituti di credito la crisi economi- l’iniziale ventina di indagati per bancarotta zioni non sono ancora finite. Non è venuta raffinati manufatti in lino quali quadri, tovagliette,
ca. Nel 2013 alcuni tagli e l’azione del nuovo si arrivò a 44 persone. Nel nostro territorio meno, infatti, l’azione di responsabilità in cuscini. Negli stessi spazi, il lunedì pomeriggio la
direttore Piergiorgio Giuliani sembrarono l’indagine ha toccato i presidenti dei Cda Lui- corso alla sezione per le imprese del tribuna- scuola di ricamo si apre al tombolo.
aver messo in sicurezza i conti (rassicurando gi Mondardini e Nazario Sintini, i cesenati Al- le di Bologna, procedimento per il quale so- Per info: Milvia Milly Romagnoli (presidente
i 6.500 soci di allora), ma gli sforzi non furo- der Abbondanza, Antonio Alessandri, Naza- no stati chiesti 64 milioni di euro di risarci- Accademia), 338 1359011; Rosanna Bartolini, 347
no sufficienti. rio Battelli, Romano Benini, Marcello Buba- mento agli ex amministratori. 8791649.

“Plastiche cromie”, opere di Lodola e Fra esposte tra Palazzo Romagnoli e attività commerciali 60 anni di matrimonio

L’arte contemporanea entra nei negozi


U
n invito a innamorarsi dell’arte. Fiera di Elena in corte Piero della Francesca, l’Ate- espressiva.
contemporanea presenta “Plastiche lier del caffè in via Dandini, Sandra e Urbano Le sculture in plexi-
cromie”, mostra di arte contempora- fotografi in corte Dandini e Officine Ottiche glas luminoso di
nea che entra in un luogo simbolo della città in corso Sozzi. Marco Lodola sa-
come Palazzo Romagnoli e poi si intrufola nei Scrigni nei quali verranno incastonate le ranno visibili an-
negozi del centro storico per attendere dalle sculture luminose del maestro pavese, in che all’esterno di
vetrine gli sguardi di potenziali collezionisti, esposizione permanente sino a conclusione Palazzo Romagnoli
ma anche di semplici ammiratori del bello. della retrospettiva e pertanto immerse nella dove sarà esposto
La mostra verrà inaugurata venerdì 12 otto- vita quotidiana di Cesena. un maestoso Pega-
bre a Palazzo Romagnoli in contrada Uberti, “Proprio per questo - ha spiegato Francesca so e sotto il porticato della residenza comu- MARSILIO FRANCESCONI
48 a Cesena, alle 18 e sarà aperta fino al 28 ot- Caldari, curatrice dell’evento che anticipa nale in piazza del Popolo.
tobre. Oltre 30 opere di due interpreti della ’Contemporanea’, di casa alla Fiera di Cesena La mostra è curata da Romagna Fiere in col- e MARIA FABBRI
contemporaneità quali Marco Lodola e Gio- dal 26 al 29 ottobre - abbiamo pensato di col- laborazione con la Galleria Mirabili Arte
vanna Fra, che non avrà come unica sede il locare le opere in luoghi della quotidianità d’Abitare di Firenze, anticipa la 22ª edizione Si sono sposati il 19 ottobre
settecentesco edificio del centro storico, ben- dei cesenati, come fossero compagne di la- di Contemporanea in programma dal 26 al 1958 a Bordonchio Igea Marina.
sì pervaderà tutto il cuore della città dialo- voro, di passeggiata, di conversazione”. 29 ottobre. I figli Daniele e Sabrina,
gando con i suoi edifici storici. Dieci delle opere di Lodola saranno poste nei Gli orari di apertura della sede di Palazzo Ro-
Ad accogliere le opere dieci locali cittadini, la negozi, una ventina invece a Palazzo Roma- magnoli sono il giovedì e il venerdì dalle 16,30
la cognata Daniela, il genero
Muccigna e la Vineria del Popolo in piazza gnoli insieme a quelle della collega e compa- alle 19,30; il mercoledì, il sabato e la domeni- Alessandro, i nipoti Luca
del Popolo, Monti Boutique e Cosentino in gna Francesca Fra, il cui lavoro parte dalla fo- ca dalle 10 alle 13 e dalle 16,30 alle 19,30. In- ed Elisa esprimono felicitazioni
via Fantaguzzi, la gioielleria Comandini e tografia utilizzata come fosse tela sulla quale gresso libero. e auguri.
Chiodi Bianco casa in corso Mazzini, I libri dipingere affidando al colore la sua forza Mariaelena Forti
12 Giovedì 11 ottobre 2018 Cesenatico

Area ex minigolf STATO ATTUALE DELL’AREA


(FOTO MAURIZIO FRANZOSI) Parrocchie
Bagnarola in festa
Al via il recupero Dal 14 al 21 ottobre

I
nizieranno domenica 14

L’
area “ex minigolf” in via Abba a Cesenatico ottobre le celebrazioni in
sarà presto riqualificata e messa a occasione della festa
disposizione di tutta la comunità. Giunge a parrocchiale di Bagnarola. Alle 9,30 ci sarà la Messa con l’Unzione
conclusione un lungo percorso partecipativo che ha dei malati. Al termine sarà consegnato un “dolce” regalo a tutti i
visto il coinvolgimento della cittadinanza, con idee e nonni fatto dai ragazzi. Mercoledì 17 ottobre alle 20 sarà celebrata
proposte, a partire dal Comitato di zona Centro la Messa. La serata proseguirà con le testimonianze dei ragazzi di
Boschetto. Comune - a chi ha avuto maggiore Musica insieme e di un seminarista.
L’apposita commissione comunale ha valutato le attenzione ad aspetti ambientali, quali il Il giorno della festa parrocchiale, domenica 21 ottobre, le Messe
offerte pervenute e ha affidato la realizzazione contenimento energetico e il mantenimento saranno alla 8 e alle 11,15, durante la quale ci sarà la consacrazione
dell’opera al progetto presentato dal raggruppamento del verde esistente”. a Maria. Dal 19 al 21 ottobre numerosi saranno gli appuntamenti
temporaneo di impresa composto da Fapi srl Il progetto presentato prevede la ricreativi. Venerdì 19 ottobre alle 19,30 è in programma la cena
Distribuzione di Cesenatico, Asd Fit Club Cesenatico e realizzazione di un nuovo stabile (in dell’amicizia. A seguire, l’esibizione del gruppo spettacolo “Ragazzi
Matera Maria Domenica snc di Cesenatico. sostituzione a quello attuale), da adibire a Di 7 Crociari”. Sabato 20 ottobre alle 19, negli stand gastronomici si
L’aggiudicazione è avvenuta con il criterio dell’offerta bar e piccola ristorazione, un’area barbecue, potrà gustare la paella valenciana. La festa proseguirà con lo
economicamente più vantaggiosa. Gli assegnatari un’arena spettacoli, un’area dedicata ai più spettacolo dei Caiman e il torneo di biliardino per bambini e
hanno proposto un investimento di 399.600 euro, piccoli con giochi, la valorizzazione del ragazzi. Domenica 21 ottobre dalle 15 saranno organizzati
finanziato con risorse proprie. “L’offerta qualitativa - parco e la sistemazione dei parcheggi. momenti di animazione con luna park e trucca bimbi. Alle 17 si
fa sapere il Comune - è stata giudicata in linea con le La durata della concessione è di 18 anni. canterà e si ballerà con l’orchestra di Luca Bergamini. La pista da
richieste previste nel bando, ovvero destinare l’area L’importo del canone di concessione è di ballo sarà allestita in un ambiente coperto e riscaldato. Al termine
ad attività sportive e ludiche, rendendo l’ambiente un 3mila euro annui. Agli aggiudicatari spetterà, della festa ci sarà l’estrazione dei premi della sottoscrizione.
punto di aggregazione per bambini, anziani, famiglie come da bando, la manutenzione ordinaria e Bab
e turisti. È stato attribuito un punteggio alto - spiega il straordinaria delle opere realizzate.

● Nulla osta dello Stato ● Al posto dello stabile ● A Ponente il Comune


per intervenire nell’area confiscato alla malavita ha chiesto contributi
“Ex Prealpi” sorgeranno case popolari per via Colombo

Colonie e riqualificazione
Qualcosa si muove SOPRA: PROGETTO DI EDILIZIA POPOLARE NELL’AREA “EX PRE-
ALPI”. SOTTO: RENDERING DELLA NUOVA VIA COLOMBO
iqualificazione delle colonie. A finanziamento statale (2.650.000 consumo di suolo “zero”.

R Cesenatico qualcosa si muove,


a Levante come a Ponente. Nei
giorni scorsi il Ministero delle
euro), il Comune è corso ai ripari,
facendo decadere per inadempienza
la società Fincarducci srl e mettendo
Cesenatico ha scelto di presentare
un progetto che riguarda le colonie
di Ponente e, nello specifico, il tratto
Infrastrutture e dei trasporti ha sul tavolo un milione di risorse di via Colombo compreso tra la via
notificato il nulla osta alla proprie. Magellano e il canale Tagliata (i
rimodulazione dell’intervento da “Finalmente dopo tanto lavoro - cosiddetti ambiti 2 e 3). Per
3.650.000 euro consistente nella commenta il sindaco Matteo innescare il processo di
realizzazione di 18 alloggi di edilizia Gozzoli - siamo riusciti a rimettere riqualificazione dell’intero
residenziale pubblica nell’area “Ex in carreggiata un progetto che comparto, il Comune ha previsto a
Prealpi” in via Galilei, nella frazione sembrava definitivamente bilancio un milione di euro (di cui
di Villamarina, a Levante. deragliato”. 400mila euro dall’imposta di
Si sblocca così un progetto fermo da La progettazione dei 18 alloggi è soggiorno) e chiede alla Regione
anni e collegato all’accordo di stata affidata ad Acer Forlì-Cesena. I una pari cifra per rafforzare la
programma tra Regione Emilia lavori dovrebbero partire entro il strategia di rigenerazione dell’area,
Romagna, Comune di Cesenatico e 2019. Il secondo stralcio del che presenta carenze di sottoservizi, e l’area della pineta di Zadina”. Una decina, su 27, le
società Fincarducci srl risalente al progetto di rigenerazione coinvolge mancando una rete di realtà presenti in zona che hanno aderito a una
2011. Per motivi di varia natura, l’area adiacente, sulla quale sorge collettamento e smaltimento delle manifestazione unitaria di interesse, chiedendo un
l’accordo non è riuscito a l’ex scuola di via Leon Battista acque bianche. incremento volumetrico delle strutture esistenti in
completare il suo iter. Il cantiere si è Alberti, e prevede la realizzazione di “Ai privati - spiega il sindaco Gozzoli cambio di fondi da destinare ai progetti del Comune.
fermato alla sola demolizione del un’area a parcheggio e verde - con lo strumento degli accordi L’idea presentata alla Regione per via Colombo
manufatto preesistente, confiscato pubblico. operativi, chiediamo contributi per prevede il rialzamento della sede stradale, la
dallo Stato alla Banda della Qualcosa si muove anche a Ponente. completare il resto: marciapiedi, realizzazione di un nuovo impianto di raccolta delle
Magliana nel 2001. Da quel Il Comune fa sapere di aver pista ciclabile, verde e pubblica acque bianche, la previsione di parcheggi, di
momento il progetto si è bloccato partecipato a un bando della illuminazione. La partenza del marciapiedi e di una pista ciclabile. Per la parte a mare
fino al fallimento della società Regione che mette sul tavolo, nel processo rigenerativo consentirebbe dovrà essere studiata la realizzazione di una duna a
Fincarducci srl, avvenuto a complesso, 30 milioni di euro per di trovare le risorse e le progettualità difesa delle strutture, in modo da ridurre il rischio di
novembre 2017. progetti di recupero di ampie aree necessarie a riqualificare il allagamenti.
Per non vedersi revocare il cospicuo degradate sulla base di politiche di collegamento tra il parco di Ponente Matteo Venturi

20 ottobre 1944 - 20 ottobre 2018


Anniversario della Liberazione
Tanti eventi per non dimenticare
l 20 ottobre di 74 anni fa Cesenatico veniva liberata dall’occupazione

I nazifascista. Una data importante che ha segnato la fine di un lungo e difficile


periodo che portò alla morte di 264 persone durante il passaggio del fronte.
Oltre al consueto momento istituzionale previsto per la mattinata di sabato 20
ottobre, con il ritrovo alle 9 davanti al Municipio, la deposizione di corone di
alloro nei luoghi che ricordano i caduti partigiani e la Messa celebrata alle 11 nel
cimitero cittadino, è previsto un cartellone di eventi per non dimenticare.
Fra gli organizzatori c’è la neonata sezione Anpi di Cesenatico, presentata al
pubblico lo scorso 3 ottobre al Museo della Marineria.
Il primo appuntamento in programma sarà martedì 16 ottobre alle 16 al Museo
della Marineria. L’Università per adulti di Cesenatico organizzerà l’incontro
“Italia 1938: l’infamia del razzismo” con il professor Alberto Gagliardo.
Il 22 ottobre, alle 20,30, presso il Teatro comunale si terrà una serata dedicata a
Giacomo Matteotti con il “Discorso alla Camera dei deputati di denuncia di brogli
elettorali” rivisto da Fabio Bianchi e Giacomo Garaffoni. Martedì 23 ottobre alle
20,30 al Museo della Marineria saranno rievocate alcune “Storie di partigiani e di
staffette” a cura di Francesca Fantini e dell’Udi - Unione donne in Italia.
L’ultimo appuntamento in cartellone sarà venerdì 26 ottobre alle 20,45 al Teatro
CO.M.CE. Compagnia Montaggi Cesena S.p.A. comunale con la “Cesenatico Liberata”. Si esibiranno: Patrizio Fariselli degli Area,
Via G. Marinelli n. 6 - 47521 Cesena (FC) - Italy - www.comce.it - comce@comce.it Lo Zoo di Berlino, Sambene. L’attrice Lucia Vasini leggerà brani sulla Resistenza.
L’ingresso è libero per tutti gli appuntamenti.
Valle del Rubicone Giovedì 11 ottobre 2018 13

Notizie brevi
Frati in parrocchia
soprattutto sull’ambito che a nostro parere
richiedeva con più urgenza di essere preso
in mano, quello della pastorale giovanile”.
Tirando le somme, le celebrazioni più ■ Gambettola
significative dell’anno passato sono state

Il bilancio vissute insieme, unendo, fra l’altro, le corali


in una bella sinergia; è stato stabilizzato il
percorso del dopocresima; sono state create
le condizioni per realizzare un unico
Festa del baratto
Presso la sala conferenze del centro Fellini, in
corso Mazzini 75, sabato 13 ottobre dalle 15,30
alle 18,30, avrà luogo “Scambiamo”, ovvero la

di un anno intenso camposcuola estivo per i ragazzi delle


elementari e delle medie delle varie
comunità e un primo camposcuola per
giovanissimi.
Obiettivo dichiarato per il nuovo anno
“Festa del baratto e del riuso” organizzata dalla
Banca del Tempo di Gambettola.
La Banca del Tempo è un “istituto di credito” sui
generis: l’unità di cambio per chi fornisce un
servizio non è il denaro, ma il tempo. Per
Dal 7 ottobre 2017 i minori conventuali guidano pastorale è di proseguire nella comunione. esempio, un’ora di consulenza specialistica
Per la prima volta sarà unificato il cammino
la comunità di Longiano. Col nuovo anno pastorale della catechesi, per avere gruppi di bambini
equivale a un’ora di pulizia domestica o di
accompagnamento per effettuare la spesa o una
parte ufficialmente il cammino di comunione più numerosi e mettere in circolo le forze dei
catechisti. Le diverse classi saranno
visita medica. La festa in programma sabato 13
ottobre è stata concepita come un reale baratto.
dell’unità parrocchiale San Cristoforo-San Lorenzo dislocate nelle tre località (Longiano, A fronte di un massimo di 5 oggetti da barattare,
Balignano e San Lorenzo), mantenendole in buono stato e puliti, saranno consegnati
tutte vive. altrettanti gettoni da utilizzare per usufruire dei
Novità anche per quanto riguarda le Messe, servizi e delle attività proposte durante il
per via del numero esiguo di sacerdoti: in pomeriggio di festa. Sono previsti corsi di yoga,
comunità c’è un frate in meno rispetto riparazione di biciclette, realizzazione di saponi
all’anno scorso. “Abbiamo deciso - spiega il e collane. Saranno proposte varie attività per
parroco fra Marco - di togliere una Messa a bambini, come trucca bimbi o giochi di società.
San Cristoforo (quella delle 8,30, ndr), Non mancheranno massaggi, servizio stiro,
considerando che il Santuario è un luogo manicure. Le iniziative saranno aperte alla
che attira molte persone anche da fuori cittadinanza e non solo agli iscritti alla Banca
Longiano per la presenza del Santissimo del Tempo. Al termine sarà offerto un ricco
Crocifisso e che invece i longianesi possono buffet.
partecipare alla Messa sia nella chiesa Per informazioni sulla Banca del Tempo di
MARRADI (FIRENZE), AGOSTO 2018: PRIMO CAMPOSCUOLA CONGIUNTO parrocchiale sia nel Santuario, data la Gambettola è possibile contattare il 392
LONGIANO-BALIGNANO-SAN LORENZO IN SCANNO distanza ridottissima e la facilità di accesso 0233069.
in auto. In questo modo viene anche favorito
empo di bilanci e di novità per la parrocchia di Longiano, a un anno l’aspetto comunitario dell’unica Messa

T dall’affidamento da parte del vescovo Douglas ai frati minori conventuali,


nella persona di fra Marco Pellegrini, 42 anni.
I francescani, che dal 1.200 custodiscono e animano il santuario del Santissimo
“parrocchiale” nella chiesa di San
Cristoforo”. Nella nuova formulazione, resta
invariato il numero e l’orario delle Messe in
Comune in rosa
L’Amministrazione comunale di Gambettola ha
aderito alla campagna di prevenzione dei tumori
Crocifisso, guidano la vicina parrocchia di San Cristoforo (che include la Santuario, mentre le tre chiese parrocchiali al seno proposta dalla Lilt (Lega italiana per la
comunità di Balignano) dal 7 ottobre 2017. Dal 2015 si prendono cura anche da domenica 14 ottobre avranno ciascuna lotta contro i tumori). Aderendo alla richiesta
della piccola parrocchia di San Lorenzo in Scanno. una celebrazione domenicale: alle 10 a San fatta dal presidente provinciale della Lilt, per
Domenica scorsa, in un’unica e molto partecipata celebrazione al Santuario del Cristoforo e alle 11,15 a Balignano e a San tutto ottobre, la facciata del Comune di
Santissimo Crocifisso, le comunità e i gruppi guidati dai frati longianesi si sono Lorenzo in Scanno. Gambettola sarà illuminata di rosa. L’obiettivo è
ritrovati insieme per dare il via alle attività del nuovo anno pastorale e varare Non tutti i parrocchiani vedono di buon quello di promuovere e diffondere la cultura
ufficialmente l’unità parrocchiale San Cristoforo-San Lorenzo in Scanno. grado i cambiamenti. Pare che alcuni della prevenzione, evidenziando sia la necessità
“L’obiettivo perseguito nelle diverse scelte - spiegano i frati a un anno genitori abbiano deciso di iscrivere altrove i di sottoporsi a opportuni e periodici esami clinici
dall’ingresso in parrocchia - è stato quello di costruire comunione tra le diverse propri figli al catechismo e alcuni longianesi sia l’importanza di adottare corretti stili di vita.
comunità, non solo fra Longiano e Balignano, ma anche con San Lorenzo e con minaccino di raccogliere firme contro il
il Santuario. La sostenibilità delle iniziative - proseguono i frati - è stato uno dei nuovo orario delle Messe. Forse qualcuno si
criteri di cui abbiamo cercato di tenere conto. Questo perché le attività devono sta dimenticando del monito lanciato più Incontro pubblico
essere sostenute da un numero ridotto di frati (quattro di cui solo tre sacerdoti, volte da papa Francesco, quello che la logica
L’Amministrazione comunale di Gambettola
ndr), senza perdere lo sguardo al territorio più ampio che da sempre del “si è sempre fatto così” è un veleno per la
incontrerà i cittadini giovedì 18 ottobre alle
caratterizza le proposte del Santuario. Allo stesso tempo, si è voluto guardare, in Chiesa, “ma un veleno dolce perché ti
20,45, nella sala parrocchiale “Don Giovanni
concreto, ai fedeli, cercando di evitare situazioni poco costruttive, come classi di tranquillizza l’anima, ti lascia come
Sirolli” a Bulgaria. Saranno affrontati temi legati
catechismo con pochissimi bambini o celebrazioni non curate a causa della anestetizzato e non ti fa camminare”.
alla zona Europa.
ridotta presenza. In questo primo anno abbiamo concentrato le energie Matteo Venturi
a cura di Piero Spinosi

Longiano, zona peep allagamenti e chi ha a che fare con serpi e


topi. “Si chiama Monte Paradiso, ma è un
inferno”, dice senza mezzi termini un
residente.
maggio 2017 un progetto da 80mila euro
rimasto fermo nel cassetto dell’Ufficio
tecnico a causa di pareri contrastanti dei
residenti. Il Comune prevedeva di rifare lo

Segnali dal Comune Il problema principale riguarda la schiera a


monte, i cui ingressi confinano con un
terreno agricolo privato. Davanti agli
appartamenti passa uno stradello pedonale
di 1,5 metri. In caso di forti piogge, sempre
stradello, oggi dissestato, allargandolo di
pochi centimetri, di realizzare un sistema di
scolo centrale e di installare
un’illuminazione a raso.
“Ai residenti - fa sapere il sindaco Ermes
Varie le lamentele dei residenti. Il problema principale riguarda la schiera più frequenti, il muretto che lo separa dalla Battistini - chiediamo se recuperare questo
scarpata si rivela insufficiente. Fango e progetto o se avviare un piano di
a monte, i cui ingressi confinano con un terreno agricolo privato. detriti franano dal terreno agricolo sullo allargamento dello stradello, rendendolo
Quando piove, il fango invade lo“stradello”che passa davanti alle case stradello e l’acqua, per via di un inadeguato transitabile con le auto, iniziando una
sistema di scolo, allaga spesso gli scantinati procedura di esproprio nei confronti del
delle abitazioni, i cui proprietari sono privato. In questo caso, il conto lieviterebbe

I
cittadini della zona peep di Longiano costretti a usare pompe per lo sgombero. e i tempi di realizzazione si
alzano la voce. I residenti delle due Fa sapere Gian Paolo Seraceni, ex assessore allungherebbero. Il problema del peep è
schiere di appartamenti costruiti in comunale e residente in zona peep: “Il molto sentito - aggiunge Battistini -. Mi
via Monte Paradiso fra il 1980 e il 1981 progetto di costruire a monte una terza auguro che venga trovata una soluzione
segnalano una serie di problemi e schiera di appartamenti con l’opportunità entro fine mandato (2022, ndr)”.
lamentano una situazione di generale di regimentare le acque e creare un “Sono contento che il sindaco si sia
incuria da parte del Comune. percorso vita con area verde è sfumato sotto impegnato a trovare una soluzione alle
A vario titolo, c’è chi avvisa la scarsa cura l’amministrazione Pascucci, che ha problematiche del peep - commenta il
del verde pubblico, chi l’illuminazione preferito mettere all’asta un terreno presidente del Consiglio di frazione di
carente, chi si lamenta per le buche in confinante a lato, con i lavori che Longiano capoluogo Leonardo Orlandi -. Mi
strada, chi per l’assenza di segnaletica partiranno nel 2019”. auguro che i residenti trovino un accordo
stradale orizzontale, chi per il Da tempo il Comune è a conoscenza dei per far partire i lavori al più presto”.
LONGIANO, VIA MONTE PARADISO marciapiedi sconnesso, chi denuncia problemi di via Monte Paradiso. Risale a Mv

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
14 Giovedì 11 ottobre 2018 Valle del Savio

La santa tenerezza parroco era ancora vivente.


La figura del sacerdote, tutt’ora ricordato
con grande affetto dai parrocchiani e dai
cesenati, molti dei quali lo hanno
beatificazione c’è anche il ricordo di don
Edero Onofri che racconta come in una
notte del maggio del 1999 andando a
Lizzano di Ravenna in biciletta "fui

di don Bertozzi conosciuto come cappellano all’ospedale


Bufalini, è al centro di una pre-indagine
per una causa di beatificazione, di cui è
stato di recente incaricato don Rudy
Tonelli. Si tratta del seguito di una
investito da un’automobile e ricoverato in
condizioni molto gravi all’ospedale di
Ravenna nel reparto di rianimazione. Vi
rimasi, sedato, per diverse ore e ricordo
che mi svegliai nel cuore della notte
Domenica 28 ottobre San Romano in festa con la Messa e il pranzo richiesta inviata dai parrocchiani nel 2016 avvertendo la presenza di qualcuno
al vescovo Douglas Regattieri per vicino a me. Vidi don Giancarlo
comunitario. Il ricordo di don Edero Onofri tra i documenti introdurre la procedura canonica della inginocchiato in preghiera vicino al mio
della pre-indagine in corso per la causa di beatificazione del sacerdote causa. Don Bertozzi, nato il 28 febbraio letto. Probabilmente non mi disse molto e
1929 a Montesasso (Mercato Saraceno) in io al risveglio credetti fosse stato uno
una famiglia molto credente che gli scherzo del dormiveglia. Invece le

F
esta grande alla parrocchia di San Romano Martire, trasmise la fede cui seguì la vocazione infermiere mi confermarono che avevano
in fermento per la celebrazione del settimo sacerdotale, entrò in seminario nel 1939. fatto entrare il sacerdote, scambiandolo
anniversario della morte di don Giancarlo Bertozzi, Ordinato nel 1953 fu parroco a Rullato dal per il cardinal Tonini. Allora capii che non
avvenuta il 20 ottobre 2011. 1954. Nel 1964 venne trasferito a San mi ero sognato nulla e quando, tempo
L’appuntamento è per domenica 28 ottobre alle 11,15 Romano poi il ritorno a Rullato dal 1971 al dopo, chiesi a don Giancarlo come fosse
con la Messa concelebrata dal vicario generale don Pier 1991. Nel 1982 la nomina di cappellano venuto a conoscenza del mio incidente,
Giulio Diaco e dal parroco don Justin D’Almeida. Sarà del Bufalini oltre a vari altri incarichi ebbi in risposta un largo sorriso. Decisi di
presente anche don Daniele Bosi. Dopo la celebrazione paralleli che porterà avanti fino al 2010, non insistere, lui probabilmente non
religiosa la festa proseguirà con il pranzo comunitario al per poi lasciare per motivi di salute. voleva dirmi. A me piace ricordare
Pala Band adiacente alla chiesa, e ribattezzato Centro Tra le prime testimonianze del fascicolo quell’episodio".
culturale "don Giancarlo Bertozzi" nel 2007, quando il inviato al vescovo Douglas per la causa di Mariaelena Forti

In breve ❚❚ Ecco il festival del Fall foliage. Dal 27 ottobre a Bagno di Romagna

■ Fuori ConTesto
Il tempo da elfi
A naso in giù
di Francesco Guccini
Saranno Francesco Guccini e Loriano
per guardar
Machiavelli, con la presentazione del loro
"Un tempo da Elfi nella magia
dell’Appennino" a concludere la terza
edizione della rassegna letteraria "Fuori
cadere le foglie
I
ConTesto" domenica 14 ottobre alle 17 al l "fall foliage", ovvero l’osservazione dei Fall foliage", con mostre, laboratori, confe- Il 27 ottobre dalle 15 in piazza Ricasoli ci sa-
Teatro Garibaldi di Bagno di Romagna. E a colori autunnali e del loro variare, è co- renze, escursioni in e-bike, uscita in bus al- ranno "la Foresta in piazza" e laboratori de-
seguire la festa di chiusura a cura del minciato, con programmi di escursioni, la Verna e Sagra della castagna. gli gnomi, alle 20,30 mostra di immagini
Ristorante Alto & Savio. iniziative e proposte in Appennino e in Il "Wild bus", il bus della foresta, è pronto d’autunno alla Loggetta Lippi, alle 21,30 al
Si parte venerdì 12 ottobre con l’iniziativa particolare nelle foreste patrimonio Unesco per le prossime domeniche ad accompa- Palazzo del Capitano conferenza su "Viag-
promossa dal Centro studi Valgimigliani e del Parco Nazionale delle Foreste Casenti- gnare i visitatori alla Verna e a Camaldoli, gio nelle meravigliose foreste Casentinesi,
sull’onda dell’idea iniziale di Deborah nesi. Le mille sfumature giallo-rosso-verdi dentro ambienti e foreste millenarie scelti Patrimonio dell’umanità" col responsabile
Mosconi, Roberto Greggi, Enrico Spighi e della foresta sono uno spettacolo sempre da San Francesco e San Romualdo perché lì del settore Promozione del Parco nazionale
Marco Valbruzzi. più apprezzato, in tutto il mondo. Basti pen- meglio si avvicinavano a Dio. Nevio Agostini.
Alle 18 appuntamento letterario e sare che negli Stati Uniti impazzano siti e Con partenza alle 9 da Bagno di Romagna la Domenica mattina proseguono le attività,
gastronomico al Ristorante del Ponte, mappe che monitorano l’andamento delle meta di domenica 14 ottobre e domenica 28 con escursione guidata in e-bike e confe-
seguito al Teatro Garibaldi dal conferimento colorazioni nel bosco per dare in tempo rea- ottobre è la Verna, la meta di domenica 21 renza di Hubert Bosch su "Dai sentieri del-
del "Premio Manara Valgimigli" al noto le la situazione. ottobre è Camaldoli (prenotazione entro le le foreste Casentinesi allo spirito degli albe-
storico e saggista Mario Isnenghi, A Bagno di Romagna sabato 27 e domenica 12 del giorno precedente al Centro visita del ri".
professore emerito di Storia contemporanea 28 ottobre è in programma il "Festival del Parco nazionale, tel. 0543/911046). Alberto Merendi
all’Università Cà Foscari di Venezia e tra i
più apprezzati storici della Grande Guerra.
Sabato 13 alle 10,30 al Palazzo del RiattivaMente Escursionismo Ludi plautini
Capitano a Bagno di Romagna, in
collaborazione col Liceo scientifico "A.
Righi", Enzo Fileno Carabba presenterà "Il
A Piavola e a Sarsina In mountain bike e a piedi Studiosi a raccolta
senso delle vite: racconti ispirati alle Vite i laboratori per un weekend
del Vasari".
Alle 18 nella chiesa di San Giovanni a San per la memoria sul lago di Quarto dedicato a Plauto
Piero in Bagno Alfredo Bellandi presenterà
la mostra fotografica "Il mare negli occhi", orna "RiattivaMente", l’iniziativa l comitato cittadino "Dilaghiamo", in collaborazione col er la seconda edizione dei
realizzata da Riccardo Lorenzi e ispirata ai
volti dell’accoglienza sull’isola di
Lampedusa.
T che prevede laboratori e attività
dedicate a persone ultrasessantenni
per favorire le capacità di memoria, di
I Centro sportivo italiano, promuove per domenica 14 ottobre le
"escursioni d’autunno", con tre percorsi in mountain bike e
una camminata sensoriale sui sentieri attorno al lago. Alla fine
P "Ludi plautini sarsinates"
Sarsina ospiterà sabato 13
ottobre dalle 9,30, al teatro Silvio
Il sabato si concluderà con un incontro, tra linguaggio e ragionamento, oltre che la polenta party con polenta, salsiccia, vino e caldarroste per tutti. Pellico, studiosi di tutto il mondo.
memorie musicali e letterarie, con Massimo socializzazione e il benessere dei La "Mtb Quartour" è la terza tappa del calendario autunnale "Un messaggio, quello della
Zamboni, storico chitarrista del gruppo partecipanti. "Colori & Sapori" del Csi; i premi in palio andranno ai tre gruppi commedia plautina - sottolineano
Cccp, accompagnato dal giornalista di Rai- Le attività, promosse da Amici di Casa più numerosi, ai primi 100 iscritti e a 20 partecipanti a sorteggio. il sindaco Enrico Cangini e
Radio3 Valerio Corzani. insieme col patrocinio dell’Unione dei Le pre-iscrizioni con omaggio (fino al 13 ottobre) si possono l’assessore alla Cultura Filippo
Domenica mattina al Palazzo del Capitano a Comuni, si svolgeranno anche a Piavola, richiedere ad Alice Bike di Cesena, a Wup di Cesenatico o alla Collinelli -, di grande attualità per
Bagno di Romagna verrà inaugurato il nel Comune di Mercato Saraceno, e a Farmacia del bivio a Bivio Montegelli. Per info ci si può rivolgere a la società odierna, visto che tra
Fondo "Giorgio Valgimigli", con Sarsina. Fabio (per Mtb) 347.9698103 e Giuseppe 338.2081218. Il scrocconi e adulatori quest’anno
pubblicazioni e materiali donati dalla A Sarsina il laboratorio prenderà il via contributo per la partecipazione al raduno mtb è di 8 euro, verrà analizzata la figura del
famiglia al Comune e con la partecipazione lunedì 15 ottobre, con dieci incontri al mentre per gli altri è prevista offerta libera al momento del party. ’parassita’". Interverranno docenti
della famiglia Valgimigli. lunedì dalle 9,30 alle 11,30 presso il Il ricavato sarà destinato alla manutenzione e alla valorizzazione universitari prestigiosi, anche da
Al pomeriggio la conclusione al Teatro Centro sociale anziani, in via Linea delle aree del lago, alle quali si sta dedicando con passione il Stati Uniti, Repubblica Ceca e Gran
Garibaldi con misteri e magie del nostro Gotica 20, con la collaborazione del comitato "Dilaghiamo". "L’iniziativa è rivolta a tutte le famiglie - Bretagna, e altrettanto prestigiosi
Appennino. (Al.me.) Gruppo bocciofilo e del Centro sociale spiega il rappresentante di ’Dilaghiamo’ Giuseppe Satanassi -. Col artisti e registi teatrali, come il
anziani. ricavato vorremmo continuare a tenere sistemati i sentieri, sarsinate Ivan Bacciocchi, direttore
Per partecipare è necessario iscriversi arricchire l’area attrezzata con barbecue, e magari riuscire ad dell’Ecole internationale de Mime

■ Arte sacra (info e iscrizioni al 320/6967089). acquistare pedalò per proporre esperienze sul lago". corporel dramatique di Parigi.

Ottobre al Museo
Nelle domeniche di ottobre il Museo d’Arte
Bagno di Romagna ◗ Sarsina ◗ San Piero in Bagno ◗
sacra di Bagno di Romagna, della Sagra della polenta Due giorni con la Protezione civile Tre giorni con il lagotto
Fondazione Abbatia Nullius Balneensis,
sarà visitabile dalle 16 alle 19 anche grazie Domenica 14 ottobre è la volta della Dal 12 al 14 ottobre si svolgerà a Sarsina Da venerdì 12 ottobre a domenica 14
alla disponibilità di alcuni volontari (per Sagra della polenta, con lo stand il Campo regionale di Protezione civile il Centro turistico Valbonella e il
info 340.3003489 - 340.5983767). della Pro Loco pronto a distribuire il della Croce Rossa Emilia-Romagna, con la Monte Comero diventano la capitale
Inaugurato lo scorso 23 giugno e realizzato fumante piatto invernale, aperto in collaborazione di Comune, Agenzia del lagotto romagnolo, unica razza al
su iniziativa del parroco monsignor Alfiero piazza Ricasoli dalle 11. regionale di Protezione civile, Società sportiva sarsinate e mondo specifica di cani per la ricerca
Rossi comprende numerose ed importanti Per le vie mercatino, animazione, Misericordia. Oltre ai corsi di formazione per i 200 volontari Cri, del tartufo. Tra prove di bellezza e
opere nelle tre suggestive "location" della gonfiabili, musica dal vivo col spiegano il sindaco Enrico Cangini e il vice Gianluca Suzzi, si prova internazionale di cerca del
Basilica, delle sale della canonica e della gruppo itinerante RetroMarching terranno attività aperte alla cittadinanza e alle scuole per tartufo il Club italiano lagotto
chiesa della Madonna del Carmine. Band. sensibilizzare sui comportamenti da tenere in caso di emergenza. festeggia i 30 anni di vita.
Radici&Futuro Autunno Giovedì 11 ottobre 2018 15

STORIE E MITI. Gli influssi benefici delle miniere di zolfo sulla vite.
Gli ostacoli che bisogna evitare per mettere buon vino sulle tavole
dei romagnoli. Il mito delle esalazioni di zolfo

Contadino ricco fa ricco anche il padrone


Contadino disperato fa povero anche il padrone
MINIERA DI FORMIGNANO COLAZIONE TRA LE RIGHE
L
a scorsa domenica mi sono recato alla sagra del crittogama, la
minatore di Borello e con mia grande peronospora che COM’È OGGI
Racconto: Serena Menghi
meraviglia ho appreso un altro mito molto si presenta sulle Foto: Denise Biondi
diffuso fra i viticoltori che avevano i terreni vicini alle foglie prima con Ricetta: Marika Lombardi
miniere di zolfo. Per comprendere meglio di che cosa macchie gialle,
si tratta conviene sempre partire dall’inizio. Già a poi rossastre, Al loro modo di guardare il mondo,
luglio il buon agricoltore parte con la difesa delle viti specie nelle estati che scorge l’arcobaleno anche di notte.
da alcune devastanti malattie. Oggi vediamo piovose. La “bola” Al sorriso dei bambini, dopo colazione,
atomizzatori trainati da trattori che irrorano preannuncia con i baffi al cioccolato
trattamenti di ogni tipo, ma ieri le cose andavano in l’attacco agli
e il cuore zuppo di meraviglia.
modo molto diverso. L’oidio, la crittogama per acini, destinati a rinsecchire e a cadere in fase di
eccellenza che attacca i tralci, i fiori, gli acini ha fatto maturazione. Ma si trovò subito il rimedio in una
la sua comparsa in Romagna per la prima volta nel soluzione di solfato di rame e calce spenta in acqua.
1851, facendo lievitare, così, i prezzi delle uve, del In quegli anni lontani, però, i proprietari illuminati Cioccoriso
vino e togliendo completamente dalla mensa del non erano molti; e non erano pochi i contadini che,
popolo un alimento ricco di calorie e capace di tradizionalmente ostili ad ogni novità, non volevano
contrastare, in quelle annate povere di farine, sentire parlare di certi “pastrocchi”. Dalle
l’imminente, tremenda invasione colerica del 1855. La testimonianze documentali apprendiamo che solo
chimica si attrezzò presto e suggerì di combattere tale attorno al 1915, pompa e solfato divennero familiari
malattia con polvere di zolfo, ventilata a tutti i viticoltori. Solo gli agricoltori di Perticara, ed
preventivamente sulla pianta attraverso un soffietto. è il mito della settimana, continueranno per anni ad
Molto nota era la polvere sulfurea commercializzata ignorare i trattamenti, nell’orgogliosa convinzione di
da una raffineria ravennate di nome “Almagià”. avere nelle esalazioni delle locali miniere di zolfo
Attorno al 1880 fa il suo ingresso un’altra brutta una sufficiente protezione. Ma dall’America
giungeva un terzo, micidiale
parassita, la fillossera che
flagellerà i vigneti d’Italia per
trent’anni fino a quando non si
introdusse anche da noi la vite
americana che era resistente. Vi
era poi un illuminato possidente
romagnolo, Giovanni Lami, che Ingredienti:
dava ai proprietari terrieri nel
1888 buoni consigli: “Se dovete 100 gr di riso soffiato
fare un contadino fatelo che sia 200 gr di cioccolato fondente (meglio quello per
del vostro paese e che conosciate le coperture)
bene, e che sia attivo… Metteteci
le persone che sono necessarie
onde possano vivere bene
d’entrata giacché il proverbio Procedimento:
dice contadino ricco fa ricco Sciogliere il cioccolato a bagnomaria
anche il padrone, contadino a fuoco spento unire il riso soffiato,
disperato fa povero anche il mescolare bene e stendere sulla carta forno.
padrone”. Far rapprendere a temperatura ambiente
UN BEL VIGNETO IN DECLIVIO Diego Angeloni per 4-5 ore e servire.

Le cose dei nonni La soluzione a “Le cose dei


nonni” della scorsa settimana, è:
Proverbio
La cucina economica.
La soluzione esatta è stata data per Chi vo mett so la pgnata
prima da Martina Amaducci: vince int al spali de vsen
il libro “Te lo do io il barbone” da ri- un magna mai.
I nostri lettori sono invitati tirare in redazione,
a indovinare via don Minzoni 47, Cesena. Chi vuol mettere sul fuoco la pentola
l’oggetto della memoria. Tra i partecipanti che hanno alle spalle del vicino non mangia mai.
Che cosa è? dato la soluzione esatta,
La soluzione, rigorosamente Questa settimana il proverbio mette in
è stata sorteggiata guardia gli approfittatori. Chi vuol
in dialetto, Maria Santa Marani.
va comunicata alla redazione mangiare a spese del prossimo quasi
Vince un vassoio di 10 bomboloni sempre rischia il digiuno.
(redazione@corrierecesenate.it, della tradizione da ritirare
tel. 0547 1938590). Bisogna aggiungere che voler salvare
presso la pasticceria un amore rubando gli affetti del pros-
Primo premio: un libro. “Caffè le millevoglie”, simo spesso può aprire le porte non del
Premio a sorteggio viale Abruzzi 233 angolo via Lazio cuore dell’amato, ma quelle della ga-
fra tutti i partecipanti: a Cesena (zona stadio), lera.
un vassoio entro il giovedì successivo D. A.
di bomboloni. la pubblicazione del vincitore.

Ingredienti per 4 persone


L’azdora di Romagna 8 fette di petto di pollo
500 gr di olive nere in salamoia
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di yogurt bianco non zuccherato
di Giusi Canducci 1 bicchiere di marsala secco 1 rametto di rosmarino
2 cucchiai di farina sale, pepe

Condire con sale e pepe le fette di petto di pollo, poi passarle nella farina e
Petti di pollo al marsala farle rosolare in una padella con olio evo.
Quando saranno belle dorate, sfumarle con metà marsala, lasciarle asciu-
gare, toglierle dalla padella e tenerle in caldo in un piatto a parte.
U n piatto veloce e attuale, che la nonna pre-
parava spesso in quanto metteva d’ac-
cordo grandi e bambini.
Nella padella dove sono stati cotti i petti di pollo mettere le olive nere ben
sgocciolate con il rosmarino e il rimanente marsala, far evaporare tutto il
La presenza delle olive e del vino marsala vino, stemperare lo yogurt con poca acqua e versarlo in padella. Mescolare
lo rendono gradito agli adulti e siccome bene per ottenere un fondo liscio.
in cottura l’alcool evapora e ne rimane solo Rimettere i petti di pollo in padella e ultimare la cottura per 5 minuti.
l’aroma è adatto anche ai più piccoli. Servire.
Vita della Chiesa Giovedì 11 ottobre 2018 17

Kim Jong-un (Nord Corea) detto il portavoce - vuole riaffermare la benedizione e il


supporto della Santa Sede per la pace e la stabilità della Villaggio globale
penisola coreana e discuterà come eventualmente possono di Ernesto Diaco
invita il Papa a Pyongyang collaborare meglio, soprattutto in occasione dell’incontro
con papa Francesco”. Il portavoce ha poi fatto sapere di un
l presidente della Corea del Sud Moon Jae-in si incontro tra Kim Jong-un e monsignor Hyginus Kim Hee-
Iottobre
recherà in visita ufficiale alla Santa Sede il 17 e il 18
e trasmetterà a papa Francesco un messaggio
Joong (foto a lato), arcivescovo di Gwangju e presidente
della Conferenza episcopale coreana. “L’arcivescovo - ha
IL WEB HA PROBLEMI
DI RELAZIONE
da parte di Kim Jong-un, leader della Corea del Nord: riferito - ha detto al signor Kim che la Corea del Nord e la I nostri figli non
“Se il Papa visiterà Pyongyang gli darò il benvenuto Corea del Sud stanno andando verso la pace della sono solo nativi
con calorosa accoglienza”. Lo ha annunciato il Penisola. Trasmetterò questa notizia alla Santa Sede. digitali, ma anche
portavoce della Blue House, la casa presidenziale della All’udire queste parole dell’arcivescovo, il signor Kim ha “precoci digitali”.
FOTO AFP/SIR Corea del Sud, Kim Eui-kyum. “Il presidente Moon - ha risposto: “Per favore faccia cos씓.
È uno dei partico-
lari che emerge
dalla prima ri-
Intervista a monsignor Gobilliard, vescovo“social”ausiliare di Lione cerca Auditel-
Censis sugli stili di vita delle famiglie
MONSIGNOR GOBILLIARD italiane, presentata il 25 settembre scorso a
CON PAPA FRANCESCO Roma. Secondo i dati, continua l'invasione
o che loro conoscono meglio di noi. Prendiamo, a delle nuove tecnologie, che ci vedono tutti
esempio, tutto il mondo della comunicazione e delle reti connessi, sempre e dovunque. A partire da
sociali. Ai padri sinodali è un mondo che fa paura. I piccolissimi, appunto. Basti pensare che,
giovani ci vivono dentro. Per questo li dobbiamo nella fascia 4-10 anni, il 17,6% ha il cellulare,
ascoltare e provare a capire. È stato detto più volte - e il 24,2% utilizza il computer portatile, il
questo mi ha colpito molto - che i giovani non devono 32,7% il tablet e il 49,2% è connesso al web.
essere considerati fuori dalla Chiesa, fanno parte della Pur essendo inferiore a numerosi paesi eu-
Chiesa. I giovani sono la Chiesa. ropei, la percentuale di famiglie che dispone
di accesso a Internet nel nostro Paese è
Ma i giovani hanno l’esigenza di parlare alla Chiesa? molto alta, pari all'82,2%. C'è però una forte
Non c’è la sensazione in aula di aver perso i giovani? oscillazione territoriale, che penalizza il Sud,
Hanno voglia di accompagnamento, di aiuto. È vero che e una diversificazione sociale, che premia
li abbiamo persi, ma è anche vero che ci hanno lanciato chi ha un alto livello socioeconomico.
un grido molto forte a proposito della loro vita. I giovani I nati dal 2000 in avanti sono il banco di
da noi si aspettano una speranza realista, una prova tangibile degli effetti sociali dei nuovi
prospettiva possibile, una via percorribile per essere strumenti digitali, anche sulle relazioni fa-
felici. La santità non è un sogno ma una realtà. miliari. È questa una delle criticità sottoli-
neate nel corso della presentazione del
Abbiamo saputo che ci sono stati molti interventi sugli Rapporto da parte di Giuseppe De Rita, pre-
abusi. Cosa si è detto? I giovani si allontanano da una sidente del Censis.
Chiesa così fortemente segnata dagli scandali. Come ri-
A suo dire, infatti, la tecnologia “aumenta la
guadagnare la loro fiducia?

SINODO
crisi della relazione”. Il vero problema - ha
In aula un vescovo ha fatto una litania di perdono. È
stato un momento molto forte che ha provocato in tutti specificato lo studioso - “è la rottura delle re-
un’intensa emozione. Abbiamo parlato degli abusi lazioni, che si somma a un’ulteriore indivi-
sessuali, dicendo che non dobbiamo permettere che i dualizzazione”. Il rischio è che “la famiglia
peccati degli altri impediscano oggi alla Chiesa di diventi solo più una sommatoria di persone
continuare a dire una parola vera e profonda. Dobbiamo che convivono”.

I giovani orientano chiedere perdono, dobbiamo fare tutto ciò che è Il riferimento è anche al fatto che, mentre la
possibile fare perché la casa sia sicura, ma dobbiamo tv è stata fin dalla sua prima diffusione un
anche dire che il momento in cui il peccato è rivelato, è elemento aggregante, la fruizione di conte-
molto più favorevole del momento in cui il peccato è nuti attraverso lo smartphone isola. I nu-

il futuro della Chiesa nascosto. Prima il peccato era taciuto e sofferto. Adesso il
peccato è rivelato.
C’è dunque la possibilità per le vittime di essere
consolate e avere giustizia, per gli autori di rendere conto
meri del Rapporto lo dicono così: sono 28
milioni le persone che usano lo smartphone
di notte nel proprio letto; per 11,8 milioni lo
smartphone è all’origine di conflittualità fra
n vescovo molto social. Tra Twitter, post su Facebook e alla giustizia dei loro atti e convertirsi, e per la Chiesa di le mura di casa, mentre per 3,4 milioni si è

U video su YouTube sta raccontando nella piattaforma più


amata e vissuta dai ragazzi le atmosfere, i dibattiti, i saluti
direttamente dall’aula vaticana dove è in corso, fino al
cambiare e rinnovarsi. Anche se è difficile, anche se tutto
ciò ha provocato profonde sofferenze, è arrivato oggi il
momento favorevole perché le cose cambino
rivelato detonatore di crisi familiari.
In questo quadro, giunge quanto mai oppor-
tuno il tema scelto da papa Francesco per la
prossimo 28 ottobre, il Sinodo sui giovani. Lui è monsignor radicalmente. I giovani sono verso il futuro. Non prossima Giornata mondiale delle comuni-
Emmanuel Gobilliard (nella foto, tratta dal suo profilo Twitter, pensano al passato. Ci orientano al futuro e ci chiedono: cazioni sociali: “Siamo membra gli uni degli
con il Pontefice), vescovo ausiliare di Lione e membro eletto cosa fate per noi ora? altri (Ef 4,25). Dalle community alle comu-
dalla Conferenza episcopale francese. Ride quando dice di nità”. Francesco chiede di restituire alla co-
riuscire a intrufolarsi un po’ dappertutto. Non si è fermato Papa Francesco cosa fa, come si comporta? Con i giova- municazione una prospettiva ampia,
neanche di fronte a papa Francesco al quale è riuscito a fare ni la Chiesa scommette sul suo futuro. Lo vede preoccu- fondata sulla persona, e pone l’accento sul
una piccola video-intervista. “Gli ho chiesto se poteva rivolgere pato? valore dell’interazione intesa sempre come
qualche parola ai giovani e lui ha detto parole profonde, molto Il Papa è incredibile: è sempre presente. Ci saluta dialogo e come opportunità di incontro con
semplici. Per me è stato esempio di una disponibilità che non personalmente, si ferma con noi ai coffee break. Ci parla
l’altro.
immaginavo. Un segno di fraternità. Un fratello in mezzo ai come fratelli. È molto disponibile. Non fa il giovane, il
La scelta del Papa sollecita una riflessione
fratelli”. Papa. Ci dice: io sono anziano, i giovani devono ascoltare
gli anziani e gli adulti devono provare a capire i giovani. E sulla natura delle relazioni in Internet, per
Monsignor Gobilliard, che tipo di problemi stanno emergen- questo è molto bello perché è realista e apre sempre a un ripartire dall’idea di comunità come rete fra
do al Sinodo? cammino da costruire insieme. le persone nella loro interezza, dove comu-
I giovani possono mostrarci cammini che noi non conosciamo Maria Chiara Biagioni nicare è molto più che chattare.
Neanche avesse letto i dati dell'indagine Au-
ditel-Censis.

Il Pontefice presiederà il rito di canonizzazione domenica alle 10,15 in piazza San Pietro, sul sagrato della basilica vaticana, nel corso del Sinodo sui giovani

Paolo VI e Oscar Romero santi dal 14 ottobre


N
el corso del Sinodo dei l’evangelizzazione in un mondo che pone II fu un evento straordinario di santità, una
vescovi dedicato ai questioni drammatiche su cui la Chiesa ha nuova Pentecoste, come disse Giovanni
giovani, domenica 14 molto da dire”. Lo ha detto nei giorni scorsi XXIII. Dopo la canonizzazione nel 2014 di
ottobre, alle 10,15, sul sagrato l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario papa Roncalli, ispiratore, iniziatore e guida
della basilica vaticana, papa Delpini, aggiungendo che Paolo VI fu del Concilio nella prima fase, papa
Francesco presiederà la Messa “molto attento ai giovani. Credo che la sua Francesco proclama santo anche papa
durante la quale avrà luogo il convinzione che le nuove generazioni Montini, che portò a compimento il
rito della canonizzazione di possano essere un promessa di novità per Concilio”. Per Sorge “la canonizzazione
papa Paolo VI (1897-1978) e di la Chiesa e la società debba essere ripetuta contemporanea di Paolo VI e di monsignor
altri sei beati, tre sacerdoti, due ancora oggi”. Romero sottolinea l’importanza
religiose e un laico. Fra loro c’è Nell’editoriale del numero di ottobre di dell’interpretazione sapienziale e profetica
anche monsignor Oscar Aggiornamenti sociali, rivista dei gesuiti, il del Concilio Vaticano II, sulla quale
Romero, l’arcivescovo di San direttore emerito, padre Bartolomeo Sorge, entrambi hanno fondato il loro servizio
Salvador, difensore dei poveri, mette in evidenzia le ragioni della scelta di ministeriale”.
ucciso sull’altare il 24 marzo 1980 dagli squadroni della morte. papa Francesco di canonizzare, nella stessa Degno di nota anche il fatto che Paolo VI
Lo scorso 6 agosto a quarant’anni esatti dalla morte di Paolo VI, papa Francesco occasione, papa Montini e monsignor sarà proclamato santo a pochi giorni dal
lo ha ricordato “con venerazione e gratitudine”. “Dal cielo - ha detto - interceda Oscar Romero. Il doppio evento, scrive quarantesimo anniversario dall’elezione al
per la Chiesa, che ha tanto amato, e per la pace nel mondo”. padre Sorge, “riveste un significato soglio di Pietro, avvenuta il 16 ottobre 1978,
“La grandezza dell’arcivescovo di Milano Montini, diventato Papa e ora eccezionale. In una certa misura, viene a di un altro papa santo del XX secolo:
canonizzato, sta nella capacità di leggere il presente come tempo propizio per confermare che lo stesso Concilio Vaticano Giovanni Paolo II, al secolo Carol Wojtyla.
18 Giovedì 11 ottobre 2018 Solidarietà

Anziani Valori e Libertà | “4 passi per il Parkinson”


Amici di Casa Insieme
Iniziative d’autunno

A
l via una serie di corsi a
cura dell’associazione
“Amici di Casa Insieme” di
Mercato Saraceno per una
migliore qualità di vita delle
persone dai 60 anni in su.
Per chi ha difficoltà di memoria,
partiranno i laboratori “RiattivaMente”, cicli di incontri di
stimolazione cognitiva, musicoterapia e arteterapia, volti a
favorire il benessere delle persone, il mantenimento delle
abilità e contrastare il declino cognitivo. Saranno attivati a
Cesena, Mercato Saraceno e Sarsina.
Per chi vuole fare prevenzione per ritardare l’eventuale
insorgenza di disturbi di memoria importanti, partiranno i
“Laboratori Benessere”, percorsi riguardanti le strategie per
il mantenimento di una mente attiva, le buone abitudini
alimentari e le virtù dell’attività fisica. Tre le sedi previste: INIZIATIVA DI SUCCESSO QUELLA PROPOSTA DOMENICA 7 OTTOBRE DALL’ASSOCIAZIONE “VALORI E LIBERTÀ”.
Piavola di Mercato Saraceno, Case finali - Cesena, Crocetta In 120 hanno partecipato all’evento sportivo e benefico “4 passi per il Parkinson”, chi di corsa, chi camminando lenta-
di Longiano. mente e chi praticando Nordic Walking, sotto la guida di Mara Fullin, maestro della scuola italiana di Nordic Walking. Il pro-
I posti sono limitati. Per partecipare ai corsi è necessario gramma prevedeva un percorso di 8 chilometri, adatto a tutti, con partenza e arrivo al ristorante “Quel Castello di Diegaro”.
iscriversi contattando il 320/6967089 (dottoressa I partecipanti si sono mossi da Monticino in direzione Bertinoro, passando per Fattoria Paradiso e Villa Prati, attraversando
Mariagiovanna Bonasso). campi e vigneti e ammirandone i tipici colori autunnali. Il ricavato dell’iniziativa è stato di 655 euro. Saranno devoluti alle
attività dedicate ai malati di Parkinson dell’associazione “La foglia e il bastone” di Cesena.

❚❚ Asp Cesena e Valle del Savio Alzheimer Cesena


Avo onlus
Assistenti familiari, al via un corso Volontari
ospedalieri cercasi

P
artirà a novembre e sperimentazione coordinata dal Servizio as- Avo, Associazione volontari
un corso sul lavo-
ro di cura per as-
sistenza territoriale della Regione Emilia Ro-
magna con il coinvolgimento dei Distretti di
L ’ ospedalieri, organizza un
corso di formazione e
sistenti familiari orga- Cesena, Casalecchio di Reno, Bologna, Parma, aggiornamento. Si svolgerà nei
nizzato da Asp Cesena Reggio Emilia. mesi di ottobre e novembre
Valle Savio, in qualità di
gestore dei percorsi
Il percorso è gratuito, ma è obbligatoria l’iscri-
zione contattando il Centro risorse anziani di
Regalo di compleanno presso i locali del seminario
vescovile di Cesena (via del
formativi per l’Unione
dei Comuni Cesena e
Cesena allo 0547 26700 o la tutor del corso Ma-
rilena Paci al 331 1936146.
a favore della ricerca Seminario, 85).
Il primo appuntamento è in
Valle del Savio. A fine percorso, dopo un test online di verifi- resso il negozio Living Sport di Cesena lo programma lunedì 22 ottobre
Il corso prevede sei in-
contri diretti in aula (circa 30 ore) e un’auto-
ca delle conoscenze acquisite e un colloquio
diretto di valutazione della formazione, verrà
Passegno
scorso 4 ottobre è stato consegnato un
di 180 euro a favore del progetto di
alle 20,45. Interverranno Dea
Frani e Susanna Tisselli,
formazione attraverso l’utilizzo di un pro- rilasciato un attestato di partecipazione, con- ricerca sull’Alzheimer sostenuto presidente e vicepresidente Avo
gramma regionale on line dedicato. Durante il forme in tutti i Distretti regionali. dall’associazione “Amici di Casa Insieme”. Cesena, sul tema “Il volontariato
corso, che proseguirà fino a gennaio 2019, si Per le persone di nazionalità straniera, in col- L’importo è stato raccolto con una campagna dà colore alla vita... diamoci una
affronteranno dieci aree tematiche: Relazione laborazione con il Centro intercultulturale, sa- lanciata su Facebook con la quale Denis Brighi, mano”.
e comunicazione; Salute; Assistenza al movi- rà opportuno certificare il livello di conoscen- co-titolare della startup cesenate Project Ares, in Il calendario dettagliato del
mento; Igiene personale; Igiene della casa; za della lingua italiana. occasione del compleanno, ha invitato amici e corso sarà pubblicato sul Corriere
Dieta e pasti; Demenza; Animazione e tempo Mercoledì 24 ottobre alle 15 si terrà la presen- conoscenti a versare il proprio contributo Cesenate della prossima
libero; Il lavoro in Italia. tazione del percorso a palazzo Nadiani (isti- attraverso la piattaforma che il popolare social settimana.
Il programma è il frutto di una progettazione tuto Corelli) in via Dandini, 5 a Cesena. network mette a disposizione. Per informazioni: 348 4669589.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Governo e pensioni a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
La strada per quota 100 (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Il Governo ormai pare indirizzato (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
verso “quota 100 e 62 anni” senza
penalizzazione sull’assegno, per
coloro che hanno 38 anni o più di lordi l’anno, mentre un giovane
contributi. Infatti, pare che altre assunto a tempo indeterminato (oggi Quanto vale il “lavoro” dei nonni?
opzioni non siano più considerate. cosa rara) percepisce una retribuzione
Con il paletto di 38 anni di di 18 mila euro lordi. Segue che L'80 per che sono impegnati per 3 miliardi di ore l'anno, e de-
contribuzione la platea di servirebbe l’intera retribuzione di due cento dei terminano un risparmio di 32 miliardi di euro”. Un
lavoratori che potrebbe andare in giovani per pagare una pensione”. nonni ita- numero analogo si prende cura dei nipoti durante
pensione si ridurrebbe rispetto “La Cisl vorrebbe sapere in concreto liani (più di gli impegni occasionali dei genitori. Altri 3 milioni di
alla quota 100 integrale. E i conti come intende muoversi il “Governo del 10 milioni) si nonni, che sono il 24,5 per cento del totale, sono im-
tornerebbero. Pare anche cambiamento” in materia occupa quo- pegnati per un miliardo di ore l'anno e determinano
confermato che non ci sarà alcun previdenziale perché il tempo ormai tidiana- un risparmio di 10 miliardi di euro l'anno.
ricalcolo dei contributi a partire stringe”. Lo ha detto il segretario mente di 2 I nonni sono spesso disponibili a guardare i nipoti
dai versamenti effettuati dopo il confederale Ignazio Ganga. “Ci nipoti su 3, anche quando i genitori vogliono prendersi del
1996 come paventato in passato. E chiediamo a questo punto - sottolinea di età infe- tempo libero: l'11,8 per cento del totale, cioè un mi-
nessuna penalizzazione dell’1- Ganga - che fine faranno coloro che riore a 13 anni. Un impegno che equivale a 4 miliardi lione e mezzo, è impegnato per 300 milioni di ore,
1,55 sull’assegno. In altre parole, trovandosi in determinate categorie
e 600 milioni di ore all'anno, e che determina un ri- determinando un risparmio di 3 miliardi di euro
non ci sarà alcun taglio disagiate, con 63 anni potevano
sparmio effettivo per le famiglie di 50 miliardi di l'anno. Per le vacanze poi un milione di nonni (8,9
dell’assegno anche se l’uscita con accedere all’Ape sociale. Dal dibattito
quota 100 avviene prima del in corso sembrerebbe prospettarsi un euro annui, quasi il doppio della Legge di stabilità. per cento del totale) è impegnato con i nipoti per 100
compimento dell’età per la “Fondo esuberi” sull’esempio del Questo lo scenario delineato per AdnKronos Salute milioni di ore, determinando un risparmio di un mi-
pensione di vecchiaia. Comunque settore bancario, ma dobbiamo dal pediatra Italo Farnetani, professore ordinario liardo di euro l'anno.
ora non c’è nulla di certo. Bisogna ricordare che il mondo produttivo alla Libera università degli studi di Scienze umane e Infine, gli over 60 si occupano dei nipoti anche
attendere la Legge di Bilancio per italiano è fatto per la maggior parte di tecnologiche di Malta. quando questi sono malati: un impegno che ri-
capire le effettive novità. Circa i piccole e piccolissime imprese per le Oltre 5 milioni di bambini vengono affidati ai nonni guarda un milione di nonni, cioè il 9,3 per cento del
tempi, in caso di quota 100 con 62 quali i modelli di tutela riservati a mentre i genitori lavorano o hanno altri impegni. totale, per 200 milioni di ore, determinando un ri-
anni di età e 38 anni di contributi quelle più grandi, sono difficilmente “L'impegno medio di ogni nonno è di 9 ore alla setti- sparmio di 2 miliardi di euro l'anno.
senza penalizzazioni, vi si replicabili in modo automatico”. mana, ma il carico di lavoro non è uguale per tutti - Quanto vale, in definitiva, il lavoro dei nonni? Circa
potrebbe accedere fin dalla “Non va dimenticato - conclude Ganga ricorda Farnetani -. I più impegnati sono coloro che 2mila euro al mese, secondo le stime del portale di
pubblicazione del decreto - che sono attese dal Governo si prendono cura dei nipoti mentre i genitori lavo- servizi professionali Pronto Pro pubblicate da Wired.
attuativo che dirà come presentare rinnovate misure perequative delle rano, e per chi ha nipoti di più di 6 anni c'è anche la Tanto incasserebbero i nonni se l'assistenza ai nipoti
la domanda. Secondo il presidente pensioni in essere. Il nostro auspicio è necessità di seguirli nei compiti: questo ruolo inte- e le mansioni che svolgono per la famiglia fossero
dell’Inps Tito Boeri, però che le nostre richieste vengano ressa 3 milioni di nonni (il 24,4 per cento del totale) remunerate come uno stipendio.
“aumentare il numero dei accolte al più presto”.
pensionati dando pensioni piene è
un gesto di irresponsabilità e Adiconsum a difesa Battistini, responsabile riminese di decretando il pagamento di quanto contenziosi in tutta la Romagna e ai
profonda iniquità”. Per Boeri, dei consumatori Adiconsum Romagna, associazione di avevamo chiesto: 5.985 euro.” nostri associati sono stati riconosciuti
infatti, “pur ammettendo che per tutela dei consumatori -. In questo caso “I consumatori stanno acquisendo rimborsi per 114.077 euro di cui
ogni pensionato ci sia un giovane “Di recente abbiamo assistito un abbiamo attivato la conciliazione presso sempre più consapevolezza dei loro 53.753 euro in provincia di Forlì-
lavoratore, bisogna ricordare che consumatore di Rimini nostro l’Arbitro bancario e finanziario, che è un diritti - continua Stefania Battistini -. Cesena. Questa è la dimostrazione che
chi va in pensione ha una associato in un contenzioso verso collegio di esperti presso la Banca d’Italia Basti pensare che fino al 30 giugno il consumatore non deve rinunciare ai
retribuzione media di 36 mila euro Poste Italiane - fa sapere Stefania di Bologna, che ci ha dato ragione scorso abbiamo gestito ben 452 propri diritti.”
Cultura&Spettacoli Giovedì 11 ottobre 2018 19

Al cinema “San Biagio” testimonianza e un momento di confronto.


Si comincia con “Terra Madre” di Ermanno Cinema di Filippo Cappelli
Olmi dalla cui visione scaturirà un
con le associazioni confronto sulla relazione tra salute e
ambiente sano. A seguire, sabato 27 Eliseo (Cesena)
l cinema con le associazioni di volontariato. ottobre, ci sarà “A testa alta” di
A Prende il via la seconda edizione della rassegna
che si tiene all’ombra del grande schermo del San
Emmanuelle Bercot, la cui pellicola
susciterà riflessioni sulla speranza. Infine,
Uci Cinemas (Savignano sul Rubicone)
VENOM - di Ruben Fleischer
Biagio, in via Aldini 24 a Cesena, al costo di soli 2 sabato 10 novembre “Si può fare” di Giulio
euro a persona. I film in programma sono tre e Manfredonia. Alla fine della proiezione C’è un simbionte fuori e dentro lo schermo.
saranno proiettati nei sabati 13 e 27 ottobre e 10 dibattito sul tema “Insieme per crescere”. All’apparenza simili: entrambi dotati di una
novembre. Arrivi dalle 15; materia informe che procede a singulti nel
Dopo ogni proiezione seguiranno una inizio proiezioni alle 15,30. tentativo di sopravvivere nella vita immagi-
nata come nel mondo dei cinecomic. È
Venom, nuovo personaggio del pantheon
Sony, che raccoglie faccia e muscoli di Tom
Hardy e vince. Almeno nelle premesse: Venom

Mariangela Gualtieri
poesie, prosegue Gualtieri. Il “poetico” è come può resistere da solo, non è necessario reclu-
la carta che nasconde il regalo, che è la vera tare il buon Spider Man. Non era impossibile,
poesia. Bisogna scartare il regalo per riceverlo, insomma, realizzare un film convincente
e così bisogna scartare il “poetico”. Riguardo senza il sostegno dell’Arrampicamuri. Così,
alle rime, sono difficili da trovare nella poesia

e Jovanotti
purtroppo, non è stato.
moderna, perché in un contesto in cui si cerca La trama: il protagonista è un giornalista d’in-
ciò che è sorprendente la rima spegne questo chiesta sempre dalla parte dei più deboli. Il
effetto. Tuttavia, in una raccolta ancora personaggio di Hardy si imbatte però nel-
inedita, ho dei testi in rima baciata, come una l’alieno amorfo quando, dopo aver toccato il

Dialogo a teatro filastrocca”. Jovanotti ha poi rivelato che al


Liceo la sua passione era per la poesia di
Manzoni, in particolare “La Pentecoste”. “I
miei compagni di classe non ci volevano
credere, quando dicevo loro che quella poesia
fondo professional-sentimentale, decide di in-
dagare sulle attività della Life Foundation, so-
cietà di proprietà del visionario Carlton Drake
i cui interessi si dividono equamente tra le
La poetessa e il cantautore al “Bonci” di Cesena era una figata, ma a me piaceva e piace
biotecnologie e le operazioni spaziali. Sin
dalle prime battute è evidente che Drake, una
nel pomeriggio di lunedì scorso. Preludio della rassegna davvero, anche oggi”. Jovanotti chiede a
Mariangela Gualtieri consigli di lettura, autori
figura a metà tra Elon-Musk e Darth Vader,
di arte, poesia, filosofia e scienza “Ciò che ci rende umani” che lei suggerirebbe a un giovane inesperto di sarà l’antagonista di Brock. La rivalità tra i due
poesia. I consigli dell’autrice sono: Vivian nasce in seguito a un’intervista spigolosa del
organizzata dal Teatro Valdoca Lamarque, Chandra Livia Chandiani, giornalista di San Francisco, licenziato proprio
Antonella Anedda. Infine, prima di salutarsi, a causa dello scomodo servizio televisivo.
Jovanotti loda il “Cantico di frate sole” di Drake è ossessionato dalla sopravvivenza della
Francesco d’Assisi, indugiando sul “per” con razza umana. Dopo essere venuto a cono-
cui il santo umbro loda Dio: non lodare Dio scenza di una specie extra-terrestre, intende
perché ha creato questo e quello, ma ricombinare il Dna umano con quello alieno
attraverso le sue creature. Venerdì alle 17, al per far sì che le due razze prosperino in futuro,
palazzo del Ridotto, incipit della rassegna “Ciò in simbiosi. Per attuare il proprio piano, by-
che ci rende umani”. passa qualsiasi protocollo sanitario e/o deon-
Paolo Turroni tologico, mettendo a repentaglio la vita di
(testo completo su www.corrierecesenate.it) cavie umane ignare di cosa le aspetti. Uno dei
simbionti - Venom - si impossessa del corpo di
Ciò che ci rende umani Brock, stravolgendo la vita del giornalista, co-
La rassegna stretto a chiedere aiuto alla propria ex per

I
l brusio del pubblico indica la tensione dell’attesa: il teatro “Bonci” di Cesena è “guarire” dal parassita. Tra un pasto a base di
stipato in ogni ordine di palco per il primo appuntamento della rassegna “Ciò che La rassegna inizierà venerdì 12 ottobre con
una conferenza di Umberto Curi (ore 17, Pa- carne umana e un bagno nella vasca delle ara-
ci rende umani”, biennale di arte, poesia, filosofia e scienza organizzata dal Teatro goste, Venom avrà modo di rinnegare il pro-
Valdoca. È un primo appuntamento davvero speciale, con il dialogo fra Mariangela lazzo del Ridotto, Cesena) sul tema del-
l’amore in Platone, e proseguirà fino al 4 prio lato oscuro (sigh), battendosi contro il
Gualtieri e Lorenzo Cherubini, alias Jovanotti, quello del tardo pomeriggio di lunedì 8 leader dei simbionti Riot, nel frattempo dive-
ottobre. “Per me - ha detto Jovanotti - la poesia è la cosa più importante che esiste. novembre. Il 14 ottobre parlerà Maria Grazia
Calandrone, poetessa e conduttrice di Radio nuto “ospite” del corpo del tycoon Drake...
Nella poesia ci sono libertà e disciplina, ed è creando poesie che entriamo in contatto Fin dal principio la promozione del film ha in-
con la creazione stessa, che è l’azione primordiale”. Mariangela Gualtieri ha 3 Rai, (“Avere cura” il titolo) al Palazzo del Ri-
dotto. Domenica 21 sarà la volta del neuro- tavolato dei toni oscuri e dark, al punto che i
proseguito il ragionamento: “Siamo in tempi di carestia, e la poesia è parola che fan hanno inizialmente creduto e sperato che
nutre. La poesia è parte della brace cosmica da cui siamo stati formati”. Venendo al biologo Stefano Mancuso, mentre domenica
28 interverrà il fisico Guido Tonelli con “Il la pellicola potesse avere una limitazione solo
titolo della rassegna, la domanda sorge spontanea, e il musicista chiede alla poetessa:
grande racconto delle origini, viaggio verti- per i minori di 17 anni non accompagnati,
che cosa ci rende umani? “Molte cose - è la risposta. Fino a poco tempo fa eravamo
animali, e quindi molto abbiamo in comune con loro, ma la cosa che è solo nostra, ginoso all’indietro nel tempo”; ultimo inter- mentre la produzione si è poi assestata su un
che appartiene solo a noi, è la parola”. La poesia e la musica sono spesso considerate vento, domenica 4 novembre, con le parole più rassicurante PG-13 (visione sconsigliata ai
affini, e Cherubini sottolinea questo legame. “La metrica è importante quando si su Lucrezio del suo traduttore Milo De An- minori di 13 anni non accompagnati). Nes-
compone una canzone, perché ti dà il ritmo. Spesso quando compongo le mie gelis, poeta e saggista (“De rerum natura: suno si aspettava però che Venom sarebbe ar-
canzoni parto dalla metrica per poi aggiungervi le parole. Le tue poesie - dice a l’energia arcaica che dai millenni giunge in- rivato nelle sale come un puro e semplice
Gualtieri - mi affascinano perché non hanno una metrica tradizionale, non ci sono tatta fino a noi”), con letture di Viviana Ni- (quanto efficace) film comico: la pellicola sco-
neanche le rime”. E per mostrare quanto queste poesie siano ispiratrici, codemo. Il 20 ottobre Lorenzo Chiuchiù darà pre ben presto le sue carte con una serie di si-
accompagnandosi con una chitarra, Jovanotti intona due poesie di Mariangela voce ai Poeti del fuoco, che “sanno qualcosa tuazioni divertenti e di battute incalzanti che
Gualtieri, con effetto suggestivo. La stessa autrice, dopo averle ascoltate, dice di che sfugge ai filosofi”. Alla Galleria comunale trovano il culmine nel momento dell’avvenuta
sentirsi disorientata, perché “io non le avrei mai pensate così”. Il tema della metrica d’arte sabato 13 alle 18,30 sarà inaugurata la simbiosi fra simbionte e umano: dopo l’incipit
spinge anche a riflettere sul rapporto fra lingua e linguaggio: come scegliere fra le mostra di Antonia Mulas “In prima persona” che ci porta all’incontro fra i due, gli spassosi
tante parole a disposizione? “Per le canzoni basta un dizionario di 200 parole - dice e di Cesare Ronconi, “Custodi del tesoro”. dialoghi fra l’ospite e il suo parassita accom-
Jovanotti - semplici, chiare, efficaci; se ne usi di più, o se senti che nella canzone si Programma completo www.teatrovaldoca.org pagnano lo spettatore fino alla fine della pelli-
tocca il “poetico”, vuol dire che la canzone è sbagliata”. “Lo stesso accade con le cola, alleggerendo il tono dei timidi momenti
horror che il regista inserisce a più riprese.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena

ALLA RADICE LA LIBERTÀ IL FIGLIO DELL’UOMO, QUANDO VERRÀ,


I paradossi del cristianesimo TROVERÀ LA FEDE SULLA TERRA?
Radcliffe Timothy I paradossi del cristianesimo
Emi Edizioni (15 euro) padre Livio Fanzaga
SugarCo Edizioni (12,50 euro)
L’amore al prossimo più vicino, come il coniuge o la moglie, i figli o le
colleghe, e quello universale rivolto a tutti, in particolare agli ultimi;
Il cuore della fede cristiana è la persona di Gesù Cristo, il
un’appartenenza specifica, ovvero una parrocchia e una chiesa locale,
Figlio di Dio che si è fatto uomo per salvarci. Nel momento
ma anche l’apertura “fino ai confini del mondo”; la libertà della pro-
in cui venisse meno questa fede, il cristianesimo si dissol-
pria coscienza e l’adesione a una comunità più grande dell’”io”.
verebbe, anche se venisse conservato tutto il suo straordi-
La fede cristiana è ricca di contraddizioni: si fonda sul paradosso dei
nario impianto spirituale. Infatti i misteri
paradossi, Dio che si fa uomo. Questi contrasti non si stagliano come ostacoli al pensare e al vi-
dell’incarnazione e della Santissima Trinità sono i cardini
vere, ma possono diventare spunti fecondi se vengono vissuti con la libertà di chi fa esperienza
sui quali è costruito l’intero edificio della fede. Nella mi-
dello Spirito di Cristo.
sura in cui questa verità di fede venisse offuscata, pren-
In queste pagine Timothy Radcliffe, con la sua sapienza intrisa di conoscenze bibliche e uno
dendo a motivo il dialogo con le altre religioni, il
sguardo curioso sulla cultura contemporanea, accompagna il lettore dentro e oltre questi para-
cristianesimo perderebbe il suo centro vitale. L’obiettivo,
dossi. La profondità del pensiero di Radcliffe è accompagnata dal continuo confronto con la pro-
più o meno consapevole, sarebbe quello di eliminare dalla
pria vita e con quella degli altri. In questo modo l’autore ci fa verificare la sincera corrispondenza
professione di fede cristiana gli elementi che impediscono di inserire Gesù Cristo nel
che il Vangelo ha con le aspirazioni e i desideri di ogni persona.
pantheon mondiale tra i tanti rappresentanti della spiritualità umana. Da sempre il
Questo libro è un viaggio dentro la tradizione cristiana e lungo la vita umana che riconcilia l’ane-
principe di questo mondo ha operato per eliminare la fede in Gesù Cristo. Oggi lo fa
lito alla libertà con la promessa evangelica: diventare figli di un Padre buono, nella fraternità e
con la menzogna della nuova religione mondiale, dove l’umanità idolatra si mette al
nell’apertura agli altri.
posto di Dio indicando se stessa come dio.
20 Giovedì 11 ottobre 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Longiano ◗ Alfero ◗


Sagra della castagna
Visite alla Fondazione Tito Balestra
Le bufale scientifiche Si terrà domenica 14 e domenica 21 ottobre la tradizionale sagra
Nella XIV edizione della Giornata di “Amaci”, Associazione dei musei di arte della castagna organizzata dalla Pro loco che dalle 12,30 aprirà lo
Nella sala della Fondazione “Maria Fantini” in via contemporanea italiana, sabato 13 ottobre sarà possibile visitare gratuitamente stand per il pranzo. Durante la giornata si terrà il mercatino
Renato Serra, venerdì 12 ottobre alle 15,30 a cura le collezioni permanenti della Fondazione Tito Balestra al Castello Malatestiano ambulante e nel pomeriggio in funzione gli stand gastronomici
dell’Università della terza età, Franco Casali dalle 10 alle 19. Domenica 14 ottobre in occasione della Giornata nazionale con caldarroste, cagnina, dolci tipici base di farina di castagne e
dell’Accademia delle Scienze di Bologna, del centro delle famiglie al museo (F@Mu) la fondazione sarà aperta dalle 10 alle 12 e ciacce fritte. Non mancheranno intrattenimenti musicali,
“Enrico Fermi” di Roma, già direttore della Divisione dalle 15 alle 19 con ingresso a 5 euro. Dalle 15 alle 17 sarà organizzato un spettacoli di giocolieri e artisti di strada nella via principale del
di Fisica e Calcolo scientifico dell’Enea, parlerà sul laboratorio di poesia per le famiglie. Il costo è di 5 euro a persona. paese e nella piazzetta Sant’Antonio.
tema “Le bufale scientifiche. Furono i tedeschi-come
ha affermato Voyager di Rai 2- a dare l’uranio agli
americani per la bomba atomica?”.

Omaggio ad Alberto Sughi ◆ Cinque appuntamenti, da lunedì 15 ottobre alle 21 con il film“Il figlio sospeso”
Cinema e Psiche, all’Eliseo di Cesena
Sarà presentato giovedì 11 ottobre alle 17 nella sala
Lignea della Malatestiana, il catalogo “Alberto
Sughi, opera grafica (1946-2011)” nel 90esimo
anniversario della nascita del pittore cesenate
(Cesena 1928-Bologna 2012). Raccoglie 391 sue
opere grafiche. Interverranno Christian Castorri,
Mario Sughi, Sandro Parmiggiani e Marino Biondi. una rassegna con la famiglia al centro
I
l cinema Eliseo di Cesena in collaborazione con il Cen- Lunedì 22 sarà la volta di “My skinny sister” di Sanna Lenken, in cui si nar-
Conferenza sulle leggi razziali tro Didattico Sipsa-Coirag di Rimini presentano la ras-
segna “Cinema e Psiche”, a cura della dottoressa Mirel-
rerà la storia di una famiglia con una figlia adolescente anoressica. Saran-
no Lidia Agostini, psicoterapeuta Npia Ausl della Romagna sede di Cesena
Avrà inizio venerdì 12 ottobre il ciclo di incontri la Montemurro. e Pierluigi Moressa, psichiatra, psicoanalista Spi a riflettere sulla tematica.
organizzati dalla Fondazione della Cassa di Quest’anno l’evento ha ottenuto il patrocinio del Centro Il lunedì successivo, il 29, sul grande schermo dell’Eliseo arriverà “Una don-
Risparmio di Cesena. Alle 17,30 nella sala “Biagio Psicoanalitico di Bologna. La rassegna si articolerà in cin- na fantastica” di Sebastian Lelio con la cui pellicola sarà affrontata la te-
Dradi Maraldi” in via Tiberti 5, lo storico Emilio que appuntamenti a cadenza settimanale. matica della transessualità e del suo riconoscimento come legame. Le re-
Gentile parlerà su uno dei capitoli più dolorosi della Avrà inizio lunedì 15 ottobre e terminerà il 12 novembre. latrici coinvolte saranno Sonia Saponi, psicoterapeuta Sipsa e Sabrina Ra-
storia italiana, quello delle “Leggi razziali” del 1938, Ciascun appuntamento si svolgerà il lunedì sera alle 21 al gni, psichiatra.
varate dal regime fascista. cinema Eliseo in viale Carducci a Cesena. Il costo del bi- Lunedì 5 novembre andrà in scena “Still Alice” di Richard Glatzer e Wash
glietto sarà di 5 euro. Dopo le proiezioni seguirà un dialo- Westmoreland. Si parlerà del dolore muto e disperato della malattia di Al-
Venti minuti in libreria go con esperti psicoterapeuti, psicoanalisti, psichiatri e
neurologi per fornire una chiave di lettura e accrescere la
zheimer e di come viene affrontata all’interno di una famiglia come tante.
I relatori coinvolti saranno Lisa Sintoni, psicoterapeuta Tavistock e Fabri-
Ritornano Ilario Sirri e Paolo Turroni per la rassegna conoscenza delle dinamiche psichiche. Nelle cinque sera- zio Rasi, neurologo e psichiatra.
“Venti minuti in libreria” alla Ubik in piazza del te previste si affronteranno tematiche inerenti alla fami- L’ultimo appuntamento è programmato per il 12 novembre. Sarà “La tene-
Popolo 25 con letture dedicate ad autori glia. Lunedì 15 ottobre sarà trasmesso il film “Il figlio so- rezza” di Gianni Amelio a suscitare alcune riflessioni sulla famiglia. Al cen-
contemporanei. Giovedì 11 ottobre alle 18,30 il speso” di Egidio Termine, con il quale si affronterà il tema tro della pellicola ci sono due famiglie che vivono in una Napoli inedita, una
primo incontro vedrà un’introduzione di Paolo della maternità surrogata. I relatori coinvolti saranno Fran- città borghese dove l’apparente serenità può tramutarsi in tragedia. I rela-
Turroni e la lettura di testi dello scrittore e docente cesca Agostini, docente di Psicologia e Giovanni De Paoli, tori coinvolti saranno Laura Ravaioli, psicoanalista Spi e Giovanni Piracci-
Antonio Tabucchi (Siena 1943-Lisbona 2012) da psichiatra all’ospedale “Bufalini”. ni, psichiatra, direttore Spdc del “Bufalini”.
parte di Ilario Sirri.

Opere di Eleonora De’ Nobili


Gatteo ◗ A Cesena il 14 ottobre
Compleanno della Biblioteca
L’associazione cesenate “Amici dell’arte” ha
organizzato la mostra “Essere Nori” in omaggio alla
pittrice Eleonora (Nori) De’ Nobili nel 50esimo della
La biblioteca comunale “Giuseppe (Pino) Ceccarelli” festeggia i 10 anni. È stato predisposto un nutrito
programma di celebrazioni. Venerdì 12 ottobre alle 21 all’oratorio di San Rocco Christian Di Domenico,
Omaggio
morte. Le opere provengono dal Museo a lei dedicato
a Trecastelli di Ancona. L’esposizione in via Vescovado
nella Giornata nazionale delle persone con sindrome down, presenterà lo spettacolo, tratto dal libro di a Gianni Fucci
Giacomo Mazzariol “Mio fratello rincorre i dinosauri”. Sabato 13 si passerà tra laboratori e letture una
resterà aperta fino a domenica 2 dicembre. notte alla biblioteca. Domenica 14 alle 9 colazione e alle 10 visita guidata al centro storico; alle 11 poeta di Santarcangelo
presentazione del premio letterario “Narda Fattori”. Al pomeriggio mostra, laboratorio di arte-terapia
e caccia al tesoro a cura dell’associazione Var. Alle 17 Roberto Mercadini presenterà il suo nuovo libro n omaggio a Gianni Fucci. Da
Storie & segreti “Storia perfetta dell’errore”. Dalle 18 musica con Tiziano Paganelli e Fabrizio Fusi. U Santarcangelo a Cesena.
della Malatestiana Appuntamento per domenica 14
ottobre. Una giornata dedicata al
Si svolgeranno sabato 13 ottobre alle 17 nell’aula poeta romagnolo in occasione del suo
magna e nella sala San Giorgio la presentazione del
volume e l’inaugurazione della mostra “La Biblioteca CESENA, Giornate del Fai novantesimo compleanno. Dalle
15,30 nell’aula magna della
Malatestiana. Storie & segreti”. Interverranno Paola biblioteca Malatestiana Liana Mussoni
Errani, Piero Lucchi, Ilaria Maggiulli, Marco Palma, Alla galleria dei dipinti antichi della Fondazione Crc e Marco Giorgi canteranno l’anima
Daniele Guidotti Magnani e Marisa Zattini. blues del poeta con lo spettacolo
Dopo il successo dello scorso anno, la Delegazione Fai di Cesena torna a riaprire le porte della galleria dei
dipinti antichi della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena. È un’occasione unica per proseguire il percorso “Mood Indigo. Parole, immagini,
Arte e poesia di conoscenza di questo importante patrimonio legato alla città malatestiana. impronte di un poeta”. A seguire dalle
Con un itinerario inedito rispetto a quello proposto lo scorso anno e una selezione di opere compiuta da 17 è previsto l’incontro con il poeta
In contrada Chiaramonti 6 alla galleria d’arte Il Patrizia Rossi, responsabile della collezione, sarà possibile scoprire la produzione artistica del Cinquecento arricchito dagli interventi poetici e
Vicolo, domenica 14 ottobre alle 17 sarà inaugurata romagnolo. Ad accompagnare i visitatori saranno i giovani apprendisti ciceroni del Liceo Scientifico Marie musicali di Lucie Ferrini, Tilla
la mostra di Marisa Zattini “Il mio cuore messo a Curie di Savignano sul Rubicone formati dalla professoressa Ombretta Masini e dalla responsabile della Pagliarani e Lara Cesari. L’incontro,
nudo” a cura di Augusto Pompili. Resterà aperta fino collezione. 12 saranno i ragazzi coinvolti: Federica Maroni (3AL); Ana Cotele, Sofia Petrini, Nicole con ingresso gratuito, sarà presieduto
al 24 novembre. Nell’occasione Pier Guido Raggini Malatesta, Valentina Bianchi, Ludovica Lazzarini (3BL); Alessia Comandini (4D); Lisa Diani, Lisa Montali, da Gianfranco Miro Gori; è promosso
presenterà il libro di poesie di Gianni Fucci “Il mio Ginevra Fattori, Linda Raggini, Sabrina Canini (5A). dall’associazione culturale di Cesena
cuore ascolta” e a conclusione avrà luogo la La Galleria dei Dipinti Antichi della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena (ingresso da via Tiberti, 5) è “Te ad chi sit e’ fiol?” e rientra nella
presentazione del n. 84 della rivista “Graphie”. aperta sabato e domenica dalle 10 alle 12,30, dalle 14,30-alle 17,30. rassegna “In cumpagnì dla Rumàgna”.

Festa della Romagna


Il Mar, Movimento per l’autonomia della Romagna,
farà festa al ristorante “Al Cenacolo” di Cesenatico, Al cine-teatro Victor di Cesena L’economista Zamagni al primo incontro
domenica 14 ottobre. Per le 10 è in programma una
tavola rotonda su “La Romagna nella musica
’Secondo Casadei’”. Relatori Riccardo Chiesa e Bruno
Si ride con la rassegna dialettale DAL “CROCEVIA” I NODI DELLO SVILUPPO
Castagnoli. Moderatore Samuele Albonetti. Pranzo
tipico alle 12,30. È necessaria la prenotazione.
“Pvlon Matt” Tre serate nella sala “Cacciaguerra”
per un percorso elementare di cultura
L
a cooperativa Amicizia e l’associazione
Convegno internazionale “Amicizia Libertas” in collaborazione con “La
broza”, associazione teatrale dialettale di in partenza il quarto “Percorso elementare di cultura” dell’associazione
sull’asparago Cesena, hanno organizzato la 14esima edizione
della rassegna della commedia dialettale “Pvlon
ÈTreCrocevia, condotto da don Agostino Tisselli.
gli appuntamenti in cui saranno trattati temi sullo sviluppo. Si inizia giovedì 11
Si terrà a Cesena Fiera dal 16 al 18 ottobre la prima
edizione dell’International asparagus days. Saranno Matte” e vènar sèra (il venerdì sera). ottobre alle 20,45 con “Economia civile: sfida per un nuovo modello di
oltre 80 gli espositori dall’Italia e dall’estero con Il programma comprende otto serate tutte da ridere. sviluppo”. Interverrà Stefano Zamagni, economista e professore all’Università di
tutti i segmenti della filiera: sementi, vivaistica, Il sipario si aprirà venerdì 12 ottobre alle 21 con la Bologna e alla John Hopkins University. Il secondo appuntamento è fissato per
macchine e packaging. In programma martedì e compagnia “Cdt La Rumagnola” di Bagnacavallo. giovedì 25 ottobre, stessa ora. Maria Antonietta Crippa, professoressa di storia
mercoledì convegni sulle tematiche del settore e Porterà in scena “Una valisa d’busej”, tre atti brillanti dell’architettura al Politecnico di Milano, interverrà sulle “Smart City e nuovi
prove dimostrative; giovedì 18 visite tecniche in di Stefano Palmucci con la regia di Arturo Parmiani. scenari urbani e antropologici” chiarendo se è preferibile abitare o conquistare la
Emilia Romagna e Veneto. L’ingresso gratuito il 16 e Venerdì 19 alle 21 sarà sul palco la compagnia “De città. Ultimo momento programmato è per giovedì 22 novembre: sempre dalle
il 17 dalle 9 alle 18. bonumor” di Granarolo con la commedia “I fasul 20,45 ci si concentrerà sui nuovi modelli culturali e comportamentali. Toccherà a
cun la codga”, tre atti comici di Gian Paolo Mattei Giancarlo Cesana, professore di Igiene generale e Applicata all’Università degli
con la regia di Giovanni Pezzi. Ultimo venerdì di Studi di Milano Bicocca, concludere il programma tematico del Crocevia.
Cinema al Victor ottobre il 26 alle 21 la compagnia “Qvi de mi paes” di Tutti gli incontri avranno sede nella sala conferenze “E. Cacciaguerra” della Banca
Vecchiazzano presenterà “Dént o ganasa”, tre atti di Credito Cooperativo Romagnolo, in viale Bovio 76, a Cesena.
In visione al cineteatro Victor di San Vittore, giovedì
brillanti di Guido Lucchini con la regia di Enzo “Attraverso le riflessioni e le esperienze degli studiosi ed esperti invitati - spiegano
11 ottobre, domenica 14 e martedì 16 ottobre alle 21
Santolini. A seguire, gli altri cinque spettacoli. gli organizzatori - proveremo a tracciare un quadro delle trasformazioni che stanno
il film di Roberto Andò “Una storia senza nome”.
L’ingresso è di 7 euro. Ogni spettacolo sarà modificando le concezioni e le pratiche dello sviluppo, perché in un mondo
Domenica 14 alle 15 e alle 17 sullo schermo il film
preceduto dalla recita di poesie in dialetto da parte divenuto più complesso e opaco, dominato dall’insostenibilità del cammino finora
d’animazione “Hotel Transylvania 3” di Genndy
degli autori. seguito, così come degli effetti in termini di povertà, esclusione e diseguaglianza,
Tartakovsky. Ingresso 3,50 euro.
sia possibile riaccendere il desiderio potente per la comprensione e l’azione”.
Sport Giovedì 11 ottobre 2018 21

La Siropack iniziato con un’importante vittoria il Il roster, di primo livello, comprende

Nuova
È campionato della Siropack Nuova
Virtus Cesena che domenica 7 ottobre
davanti al folto pubblico di casa ha
Margherita Giubilei, Lisa Lolli e Eika Aleotti,
giocatrici di caratura superiore. Le new
entry completano un gruppo affiatato
sconfitto le modenesi del Basket Finale capace di vincere lo scorso campionato con
Virtus Emilia, dominatrici come le giallonere dei
rispettivi gironi della serie C dello scorso
19 vittorie su 20 gare e che non mancherà
di dare altre soddisfazioni.
anno. Il prossimo appuntamento della Siropack
parte Quella di domenica è stata una data storica. Nuova Virtus Cesena è per sabato 13 ottobre
Dopo due anni ad alti livelli in serie C, la alle 21,15 presso la palestra Rodriguez di
in quarta Siropack Nuova virtus Cesena è approdata
all’esordio in Serie B.
San Lazzaro di Savena (BO) che vedrà le
giallonere di fronte al Basket San Lazzaro.

Cesena Fc Bianconeri in gran forma


Tifosi e non
a Sant’Egidio ma attenti agli errori
C
Il club Forza Cesena di Sant’Egidio hi si aspettava che il Cesena Scognamiglio tutto solo in area
martedì 16 ottobre alle 20 nei locali dominasse in lungo e in largo la Serie e vantaggio dei padroni di casa.
della tensostruttura adiacente alla D, grazie al blasone e agli anni La reazione non si è fatta
chiesa ha organizzato una serata di accumulati in categorie superiori, si attendere, grazie ad un altro gol
festa per il Cesena Fc. Saranno sbagliava di grosso. La stagione dei di testa firmato da Ricciardo e
presenti calciatori e dirigenti del bianconeri non è partita col piede sbagliato, ad una grande punizione dalla
Cesena Fc e nel corso della stessa anzi, ci sono state diverse dimostrazioni di distanza di Valeri. A cinque MISTER ANGELINI
serata, aperta a tutti, avverrà forza come le due vittorie ottenute in casa e minuti dalla fine - la zona (PIPPO FOTO)
l’estrazione della lotteria con ricchi quella della prima giornata contro Cesarini sembra stregata in
premi. Chi lo desidera potrà tesserarsi l’Avezzano, una delle formazioni date per queste prime partite -, però, un
sul posto. Per info e prenotazione favorite prima dell’inizio del campionato. La altro errore banale ha permesso a Herrera di punti che separano il Cavalluccio dal San
contattare lo 3339900590 o lo squadra di Angelini, però, sta pagando le insaccare il pallone, finito al centro dell’area Nicolò Notaresco, primo a punteggio pieno,
3332645892. Intanto è certo il ritorno disattenzioni difensive, che anche sabato dopo la traversa colpita da Perfetti con un sono un gap corposo che va colmato al più
di Federico Agliardi. La dirigenza del scorso hanno impedito alla squadra di gran tiro da lontano. Il 2-2 non rispecchia il presto. Già da domenica prossima alle 15,
Cavalluccio ha chiuso la trattativa con portare a casa i tre punti. Contro la valore mostrato in campo dal Cesena, che è quando riapriranno le porte del nuovo
il portiere già in forza al Cesena Calcio Sangiustese, infatti, Sarini è stato costretto a sembrato superiore agli avversari, ma scopre stadio Dino Manuzzi - ammodernato in
con 45 presenze dal gennaio 2014 allo raccogliere due volte la palla dalla rete - in un’emergenza della retroguardia da estate in vista degli Europei Under-21 che si
scorso maggio. Altro ingresso riguarda un paio di situazioni che andavano gestite tamponare, prima che diventi un vero e disputeranno la prossima estate - e i ragazzi
invece il mondo dei sostenitori del con molta più concentrazione dai centrali proprio blocco psicologico difficile da di Angelini dovranno affrontare il Francavilla
Cesena Fc con l’imprenditore bianconeri e anche dallo stesso portiere. Sul eliminare. E mentre la campagna quinto nella graduatoria. La prevendita dei
americano Davide Veglia. primo gol è sembrato davvero tutto troppo abbonamenti ha superato biglietti è aperta da ieri.
semplice: calcio d’angolo, colpo di testa di abbondantemente la quota 7 mila, i cinque Andrea Pracucci

Basket ◗ Volley ◗ Calcio a cinque ◗ Volley Serie B ◗


I Tigers vincono sul filo di lana Festa a Mirabilandia Per Futsal vincono le donne La squadra si presenta
Sabato 6 ottobre una partita Il Romagna in Volley ha Splendida vittoria per 8-2 della Sabato prossimo a Castelfranco Sotto (Pisa) il
complicata ha costretto i Tigers inaugurato la stagione a Futsal Cesena femminile domenica 7 Volley Club Cesena inizia la stagione. In attesa del
Cesena a un finale sul punto a punto Mirabilandia il 7 ottobre. ottobre contro il San Marino nella debutto del 21 ottobre alle 17.30, al Carisport
contro l’Orva Lugo. Le tigri cesenati si In festa ben 2.300 terza gara di Coppa. Esordio amaro contro Empoli, la squadra è stata presentata alla
sono comunque aggiudicate il match tesserati distribuiti tra 10 invece per la prima squadra nella città: tecnico Andrea Simoncelli, vice Marco
contro il Lugo per 89 a 84. Ora tutti al società (Porto Robur Costa, Volley Club Cesena, Cervia Volley, prima di campionato giocata in casa Giulianelli, Bertolotto e Drapelli alzatrici;
Carisport domenica 14 ottobre per Volley Cesenatico, Longiano Sport, Rubicone in Volley, Arcobaleno il 6 ottobre. I bianconeri sono usciti Donarelli, Gardini e Furi centrali; Frangipane,
l’esordio casalingo dei Tigers. Ospite Forlimpopoli, Around Cesena, Spem Faenza, Beach Volley sconfitti per 1 a 2 contro il Rubini, Giulianelli e Polletta schiacciatrici;
la Lecco dell’ex Joel Myers. (Al.me.) Cesenatico), 120 squadre, 80 allenatori e oltre 100 dirigenti. Santagata. Errichiello opposta; Fabbri e Marchi liberi.
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 11 ottobre 2018 Comitato di Cesena

Csi Cesena, 70 anni di comitato


Lo sport
opportunità
per crescere meglio
A Palazzo Ghini di Cesena si sono svolte sabato 6
ottobre le celebrazioni per ricordare l’anniversario.
Gli interventi dei referenti e le testimonianze di Mara
N
ella sala convegni di Palazzo Ghini, in crescita per giovani e adulti. Nel corso della
crso Sozzi a Cesena, sabato mattina 6 tavola rotonda condotta da Cristiano
ottobre si sono celebrati i 70 anni di Riciputi sul tema "Lo sport, un’opportunità Fullin e Christian Brighi.
sport del comitato cesenate del Csi, fondato per crescere meglio " è intervenuto per Alla Pol. Sidermec F.lli Vitali il Discobolo d’oro 2018
nel lontano 1948. Assai nutrito il numero primo Cristian Brighi, che ha ricordato di
degli ospiti d’onore presenti: monsignor aver fatto il corso arbitri presso il Csi Cesena
Douglas Regattieri, vescovo di Cesena- e poi essere passato alla Federazione,
Sarsina; in rappresentanza del Csi nazionale
Vittorio Bosio, presidente; don Alessio
portando sempre nel cuore l’associazione
che gli ha insegnato quei valori trasmessi
70esimo Centro sportivo italiano
Albertini, assistente ecclesiastico; Marco
Guizzardi, direttore nazionale dei servizi al
anche dalla propria famiglia, ossia il rispetto,
il senso del sacrificio e l’osservanza della
Sezione di Cesena
territorio; in rappresentanza del Csi disciplina.
regionale, Raffaele Candini, presidente e Mara Fullin, ora allenatrice di basket e Intervento del presidente Luciano Morosi
Giacomo Abate, vice presidente; Paolo responsabile del nordic walking nella nostra
Lucchi, sindaco di Cesena; Christian
Castorri, assessore Sport e Cultura; Mara
città, ha svelato di aver iniziato a giocare a
pallacanestro a 8 anni in un campo
P rima di dire alcune parole sul si-
gnificato che vorremmo dare al-
l’evento di oggi, permettetemi di
Fullin, ex campionessa di pallacanestro; parrocchiale di Venezia sino a diventare una
Christian Brighi, ex arbitro di calcio di serie professionista. Oggi trasmette la passione del dedicare un momento a ricordo di
A; Lorenzo Biasini, vice presidente sezione basket alle ragazze e insegna quei valori una grandissima persona a noi
Aia di Cesena; Stefano Gurioli, presidente appresi all’ombra del campanile: molto cara che da pochi giorni ci
comitato Csi di Forlì e consigliere nazionale innanzitutto il rispetto per le compagne e ha lasciato: Alessandro Santini, già
dell’associazione; Vinicio Zeppilli, per le avversarie, l’allenatore e i dirigenti. presidente del comitato Csi di Ce-
presidente comitato Csi di Rimini; Giovanni Occupandosi poi di nordic walking per la sena e amministratore delegato da
Pausini, presidente comitato Csi di Faenza, Nuova Virtus Cesena, sperimentando che lo oltre 40 anni. Sandro ci teneva mol-
Paolo Busato, presidente comitato Csi di sport rappresenta davvero un momento di tissimo a questo evento e ha contri-
Imola, Valter Baraghini, presidente del condivisione. buito fino alla fine componendo
Credito Cooperativo Romagnolo; Paolo Il consulente ecclesiastico nazionale del Csi quell’opuscolo che trovate su ogni
Pieri, titolare della Pieri Group; Mario Dalla ha affermato che lo sport è capace di seduta. A lui la nostra eterna rico- IL PRESIDENTE DEL CSI CESENA LUCIANO
Mora, titolare azienda Il Medagliere; abbattere tanti muri, essendo fatto di gesti, noscenza. MOROSI (A SINISTRA) INSIEME AL PRESI-
Cristiano Riciputi, giornalista. esperienze ed emozioni, stando attenti però Questa mattina non festeggiamo il DENTE NAZIONALE VITTORIO BOSIO
Dopo l’intervento iniziale di Luciano Morosi, a non essere contaminati dal virus della compleanno di una persona, ma di un’associazione di persone che è il Cen-
presidente del Csi Cesena (di cui riportiamo vittoria assoluta a ogni costo, per cui diventa tro Sportivo Italiano di Cesena, cioè tutti noi. È la nostra festa! E, attraverso
a parte i passi più significativi), hanno lecita ogni disonestà e furbizia. Nel Csi tutti la nostra comune partecipazione, vogliamo ribadire la stima, l’amicizia, la
portato i loro saluti introduttivi monsignor possono giocare. Nello sport sono gratitudine che nutriamo gli uni verso gli altri. Quando 70 anni fa persone
Douglas Regattieri, Paolo Lucchi e Vittorio fondamentali la voglia di faticare e il gioco di lungimiranti quali l’architetto Oddone Pezzi e il senatore Samuele Andreucci
Bosio. Il vescovo ha ricordato come oggi lo squadra, poiché danno il senso si adoperarono per formare anche a Cesena un comitato territoriale del Csi,
sport si imponga sia estensivamente (in dell’appartenenza. fu come posare i primi mattoni di una casa che con il passare del tempo sa-
termini numerici) che intensivamente Paolo Lucchi ha sottolineato come per chi fa rebbe diventata molto più grande, più bella e ancora, più abitata. Quella
(attraverso esso le persone crescono in sport l’elemento decisivo è lo stare insieme e casa ora è la nostra e quella famiglia che la abita siamo noi.
modo armonico) e come lo sport sia uno riconoscersi in una comunità sportiva e Ma chi è il Csi e cosa rappresenta qui a Cesena? Occorrerebbe molto tempo
specchio del nostro tempo. Monsignor come sia importante per la nostra città per rispondere compiutamente a questa domanda. Mi limito semplice-
Regattieri ha sottolineato la positività migliorare la sicurezza e tornare a una mente a ricordare solo questo. Il Centro Sportivo Italiano è un ente di pro-
dell’esaltazione della corporeità, del rispetto stagione ricca di investimenti sportivi, cosa mozione sportiva che, affiancando le varie federazioni sportive, intende
delle regole e di una disciplina, della che non è stata praticata negli ultimi anni.
insieme a loro coinvolgere più persone possibili nella pratica di qualsivoglia
necessaria armonizzazione tra il tempo del Il presidente nazionale del Csi infine, ha
lavoro e il tempo libero, del gioco di squadra. consegnato al presidente del comitato tipo di sport. Non vuole sostituirsi a esse, ma vuole essere complementare a
Il vescovo inoltre ha ricordato che la Chiesa cesenate l’onorificenza del Discobolo, a lavoro delle federazioni affinché la proposta sportiva arrivi efficacemente su
ha avuto sempre a cuore lo sport, in quanto testimonianza del grande lavoro svolto in tutto il territorio nazionale toccando qualsiasi ceto sociale.
attenta all’uomo in ogni sua dimensione e questi 70 anni dall’associazione cittadina, ha Calcio, ciclismo, pallacanestro, pallavolo, ginnastica artistica e ritmica,
ha messo in guardia contro il pericolo di evidenziato che la mission del Csi è di andare nuoto, pattinaggio artistico a rotelle, tennis tavolo, beach tennis, scacchi,
idolatria da una parte o di demonizzazione incontro a chi non diventerà mai campione e danza, arti marziali sono alcune delle 31 discipline sportive che attualmente
dall’altra. di attribuire sempre allo sport una rilevante svolgiamo presso il nostro comitato, interessando oltre 9.700 tesserati e 142
Il sindaco di Cesena ha ringraziato il Csi valenza sociale. società sportive. I piccoli e i ragazzi principalmente, ma anche adulti e an-
cesenate per tutto ciò che ha fatto e Al termine dell’evento è avvenuta la ziani sono i destinatari delle nostre attività sportive le quali vengono svolte
continuerà a fare per la città, rammentando consegna del Discobolo d’oro 2018 del Csi non solo nelle belle e funzionali strutture di cui dispone abbondantemente
che lo sport è il motore che tiene assieme un Cesena, per particolari meriti sportivi, alla il nostro territorio, ma anche in ambienti particolari quali, ad esempio, il
pezzo importante della nostra comunità e Pol. Sidermec F.lli Vitali di Sant’Angelo di carcere. E il tipo di sport che proponiamo non è alla ricerca ossessionata del
che, se si avvale di un volontariato così Gatteo: ha ritirato il premio (nella foto) Pino campione o dei numeri alti degli affiliati, ma piuttosto della felicità sportiva
diffuso nelle società sportive, costituisce un Buda, titolare della Sidermec; con lui, altri che esso produce se proposto a misura di persona. Quindi la peculiarità del
valido antidoto all’individualismo sfrenato, dirigenti della società. Durante il momento Centro Sportivo Italiano è quella di mettere la persona al centro del suo fare
presente nella società contemporanea. Il conviviale, tenutosi presso un noto ristorante perseguendo gli alti principi morali ed etici che il proprio statuto contem-
presidente nazionale del Csi ha rivolto cesenate, è stata premiata dalla presidenza pla. E proprio perché questi principi vengano sempre più assimilati e condi-
anch’egli un grazie di cuore a tutte le del Csi cesenate Antonella Venturi, per aver visi dalle nostre società sportive e da tutti i nostri iscritti, noi promuoviamo
persone che hanno costruito sino a oggi la dimostrato in questi ultimi anni uno spirito e organizziamo a livello provinciale, regionale e nazionale, anche incontri di
realtà dell’associazione cesenate, nella non comune di sacrificio e abnegazione nel formazione per dirigenti, allenatori, tecnici, arbitri e giudici di tutte le disci-
consapevolezza che il volontariato ha difficile compito di seguire il bilancio e il pline sportive.
operato nel territorio per un’opportunità di rendiconto amministrativo dell’associazione.
Pagina aperta Giovedì 11 ottobre 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


La testimonianza: “A Lourdes ho offerto agli ammalati il mio ascolto.
Non ho cercato di offrire parole di conforto che non trovavo”

Pettorine e bici, tutti rigorosamente a destra e sulla pista ciclabile: scena di educazione
stradale per immigrati, a Macerone di Cesena, a cura della Polizia Municipale (PippoFoto)

Istituto tecnico “Renato Serra”, ritrovo dei diplomati del 1968


Ci siamo ritrovati noi diplomati nel 1968 (cinquant’anni dopo) della 5ª C dell’Istituto
Tecnico “Renato Serra” di Cesena, al ristorante degli Ulivi di Longiano. Allora eravamo
19, oggi ci siamo ritrovati in 15. A sinistra in piedi, nella foto: Adriano Gentili, Maurizio
Brunelli, Oscar Zamagni, Walther Sirri, Giuseppe Neri, Leo Rossi, Armando Grassi, Ari-
stide Savelli, Ernesto Mazza: Seduti: Claudio Cavallucci, Renzo Mancini, Roberto Ni-
coletti, Giampiero Maldini, Marziano Togni, Giorgio Gnoli. Tutti pensionati.
Giampiero Maldini

La rubrica “Aneddoti e tradizioni” di Diego Angeloni


riprenderà sul Corriere Cesenate n. 36 del 18 ottobre
DIOCESI DI CESENA-SARSINA - Centro Diocesano Animazione Missionaria
Presso Curia diocesana, via don Minzoni 47, Cesena - uff.missionario@cesena-sarsina.chiesacattolica.it

VEGLIA MISSIONARIA DIOCESANA


Venerdì 19 ottobre, ore 21
chiesa parrocchiale di Sant’Egidio (Cesena)
presieduta dal vescovo Douglas
Testimonianze - Mandato missionario a don Alessandro Manzi
Con l’animazione dei gruppi giovanili
di Villachiaviche, San Pio X, Sant’Egidio