Sei sulla pagina 1di 32

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 28 giugno 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 24
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 24
Speciale 8 Cesena 9 Valle Savio 14 Confcommercio
Otto x mille 2017 Frecce tricolori L’ultimo saluto Cesenate
Distribuiti i fondi Fu un romagnolo a don Renato Inserto centrale di 8 pagine
per Cesena-Sarsina a idearle Baldazzi
N ell’ultimo anno la dio-
cesi ha ricevuto dalla
Conferenza episcopale ita-
EMB339
rmanno Bazzocchi è il
progettista dell’aereo
ancora usato nei
D opo una dolorosa ma-
lattia venerdì 22 giugno
è morto il parroco di Balze
liana 1.113.378,58 euro. Al- corpi aeronautici. Lo ri- e Montecoronaro. Il vesco-
l’interno il rendiconto corda il nipote Pier Luigi vo ha celebrato le esequie Fieri di essere Confcommercio

Editoriale FAMIGLIA DIOCESANA. Numerosi gli eventi da rivivere insieme


Indifferenti. Noi compresi
di Francesco Zanotti CATTEDRALE DI CESENA, DOMENICA 24 GIUGNO, MESSA PONTIFICALE PER IL PATRONO DI CESENA
SAN GIOVANNI BATTISTA (FOTO PIER GIORGIO MARINI)

P
Una comunità in festa
er comprendere occorre mettersi dall’altra
parte. Non si può giudicare rimanendo a
ballare in acqua mentre sullo sfondo una
nave è carica di migranti che nessuno vuole.
L’immagine che gira sul web da lunedì scorso ci
inchioda alle nostre responsabilità. “Una foto,
due Mediterranei” è il titolo di un pezzo a
commento firmato da Marina Corradi su
Avvenire di martedì scorso. “Quell’immagine
della spiaggia – scrive la notista del quotidiano
cattolico – è una metafora di questa Europa che
chiude i porti e alza i muri, e pensa a sé, e ad
altro. E questo fa male”.
Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, su
questo tema così delicato, controverso e
divisivo si sta giocando tutta la sua partita
politica. E il vento in poppa di queste prime
settimane di governo gli sta dando ragione,
come i successi elettorali alle amministrative
di domenica scorsa hanno confermato con
ampiezza.
Un conto, comunque, sono i proclami e i
ragionamenti costruiti sugli slogan buoni sì e
no per il bar dello sport. Un altro sono le
decisioni da prendere sulla pelle della povera
gente, quella appunto che vede e vive le
situazioni stando dall’altra parte, sull’altra
sponda. Rende benissimo l’idea di quanto sto
qui scrivendo la poesia “La valigia” di Dino
Pieri (cfr pag. 23) redatta nel 1979, quando di
migranti non se ne scorgeva neppure l’ombra.
Per comprendere, per tentare anche solo di
capire, occorre ribaltare la prospettiva, come
invita a fare la lirica del compianto letterato
cesenate.
Tutto, però, ora sembra inutile. Allo stesso
tempo, non ci si può non porre una domanda
che rimane pesante: si possono tenere in balìa
delle onde centinaia di persone? È umano
questo atteggiamento? Non esiste più il
dovere di soccorrere chi è in pericolo? Il diritto
internazionale che fine ha fatto? Il dovere di
aiutare dipende dal colore della pelle di chi
sta per affogare?
Non ha usato mezzi termini domenica scorsa
il vescovo Douglas all’inizio della Messa per il
patrono di Cesena, san Giovanni Battista (cfr
pag. 4). Ha parlato di “un’odissea che ci copre
di vergogna”, riferendosi agli oltre 200 È stata una settimana davvero intensa per la comunità cristiana che vive in
migranti a bordo della nave della ong tedesca Cesena-Sarsina. Quella appena trascorsa, e terminata con la festa del patrono di Cesenatico 12 Rubicone 13
Lifeline in mezzo al mare da giorni. E poi ha
Cesena san Giovanni Battista (domenica 24 giugno), ha visto gli eventi legati alla Il grattacielo Premiato
aggiunto: “Stiamo smentendo e tradendo la
tradizionale nostra ospitalità”. Festa della famiglia diocesana. Alla serata, che ha avuto un grandissimo successo, Marinella II giovane designer
Per affrontare con serietà il complesso
con l’attore Giacomo Poretti, si sono aggiunti diversi appuntamenti. compie 60 anni sammaurese
problema, ci vuole “una risposta comune”, ha
detto il cardinale segretario di Stato vaticano, Prima di tutto l’ordinazione sacerdotale di Simone Farina. Poi la consegna del
Pietro Parolin, in un’intervista rilasciata
all’agenzia Sir. Di certo, ha aggiunto, “i porti volume su papa Francesco a Cesena, le parole di monsignor Regattieri sui migranti Solidarietà 18 Cultura 19
chiusi non sono una risposta”. Noi, invece, lasciati in mare e la serata sui figli disabili promossa dalla comunità Papa Giovanni Dall’Africa a Sarsina “Così in terra”
siamo ancora qui a discutere, a disquisire e a
ballare in spiaggia mentre a breve distanza XXIII. A latere, l’inaugurazione del nuovo museo di arte sacra a Bagno di Romagna. I medici cesenati Il regista Santolini
altri uomini e donne e bambini chiedono Primo piano e servizi alle pagine 4, 5 e 7
aiuto e nessuno li ascolta. Noi compresi. per lo Zimbabwe racconta don Ciotti

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
Opinioni Giovedì 28 giugno 2018 3

Dibattiti
Per tenere la droga lontano dalle scuole
U
na delle ultime (in ordine di tempo) notizie - o polemiche - devono finire in galera e poi devono
riguardante la scuola è quella sulla lotta alla droga da farsi starci”, così il leader politico, che ha
attraverso i controlli di polizia fuori dagli istituti. anche aggiunto di voler combattere
Il sasso nello stagno lo ha lanciato il neoministro (dell’Interno) una battaglia senza tregua “contro le
Matteo Salvini, che peraltro si è esercitato anche sul tema dei vaccini e nuove droghe che stanno stroncando
infine su quello delle telecamere in classe. Si potrebbe discutere sullo i ragazzini fin dai dodici anni davanti
stile e sulle opportunità, ma non è questa la sede. Invece si può cercare alle scuole”. Parola di ministro, e
di ragionare, pacatamente, sulla questione della droga a scuola e sul soprattutto “di papà”. “In autunno -
botta e risposta quasi immediato, tra il ministro - che promette ha aggiunto - vorrò che carabinieri e
vigilanza e repressione - e l’Associazione nazionale presidi, guidata da polizia siano davanti alle scuole
Antonello Giannelli, per la quale la “boutade” non coglie nel segno. perché i venditori di droga ai nostri
Salvini, va detto, si è espresso durante un comizio, come riferiscono i figli devono finire in galera, dal
media. E i toni sono coerenti con l’occasione. “In autunno farò in modo primo all’ultimo, e il problema è che
che carabinieri e polizia stiano davanti alle scuole, gli spacciatori poi devono restarci. E qua bisognerà
lavorare col ministro della Giustizia”.
Preservare i più piccoli, creare ambienti sicuri per loro, Via gli equivoci: Salvini ha ragione.
La droga è uno dei grandi problemi
è un dovere. Anche mobilitando polizia e carabinieri. che affliggono il Paese. E la droga
dalle scuole dovrebbe stare lontana.
SPACCIATORE ALL’OPERA (FOTO ARCHIVIO SIR) Non basta. Uno dei compiti della scuola è quello Preservare i più piccoli, creare
NEI GIORNI SCORSI SI È REGISTRATO SUL TEMA UN BOTTA E RI-
SPSTA FRA IL MINISTRO DELL’INTERNO SALVINI E L’ASSOCIA-
di prevenire. In modo particolare aiutando i ragazzi ambienti sicuri per loro, è un dovere.
Anche mobilitando polizia e
ZIONE NAZIONALE PRESIDI a diventare grandi e a prevenire le dipendenze carabinieri, con i cani antidroga se
necessario e con tutti gli strumenti
che servono per evitare pericoli e
crimini.
E allora perché i presidi replicano?
Politica La fotografia Non perché siano contrari alle
misure di controllo o alla
“repressione”, ma perché - spiega
Quanti governi ci sono in Italia? Giannelli - “non può essere disgiunta
dalla prevenzione”. Questa, per il
a quanti sono i governi in Italia? Quando il leader dell’Anp “è più potente;

M nuovo esecutivo è nato, un mese fa, l’immagine


che più veniva usata per rappresentarlo era
quella di una diarchia, come se esistessero due
governi in uno, guidati rispettivamente dai leader dei due
partiti di maggioranza, Luigi Di Maio e Matteo Salvini. In
convincere i ragazzi che la droga fa
male è più utile che mettere un po’ di
volanti fuori dalle scuole”.
Per l’esponente dei dirigenti
scolastici è fuor di dubbio il fatto che
un brevissimo volgere di giorni, quest’ultimo è riuscito a si sia favorevoli al rispetto delle leggi,
conquistare la scena con tale preminenza e a imporre ma la proposta del ministro
così pervasivamente la sua agenda politica, che ci si è dell’Interno - afferma - “non so
ritrovati a rappresentare un governo con un solo leader, il quanto sia realizzabile a partire
segretario della Lega, appunto. Nel frattempo, però, ha proprio da un fatto concreto,
cominciato a profilarsi all’interno dell’esecutivo – anche numerico: abbiamo 40 mila edifici
nel confronto con l’approccio bellicoso di Salvini – un scolastici”. Servirebbero molte
ruolo qualificato della sua componente “tecnica” (o risorse per realizzare controlli che
istituzionale, se si preferisce). A cominciare naturalmente siano efficaci.
dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per In effetti uno dei compiti della scuola
arrivare poi al ministro degli Esteri, Enzo Moavero è quello di prevenire. In modo
Milanesi, e al ministro dell’Economia, Giovanni Tria. particolare aiutando i più piccoli a
Qualche osservatore, allora, si è spinto addirittura a PREGHIERA E COLAZIONE INSIEME PER PREPARARSI AL MEGLIO ALL’ATTIVITÀ diventare grandi, cioè a conquistare
parlare dell’esistenza di tre governi. In realtà, il gioco SPORTIVA. AL VIA L’INIZIATIVA ESTIVA DELLA PARROCCHIA CESENATE DI SAN GIO- consapevolezza di sé e capacità di
delle rappresentazioni funziona soltanto fino a un certo VANNI BONO, IN LOCALITÀ PONTE ABBADESSE.“TROVANDOCI AL CENTRO DEL “GIRO orientamento in un mondo
punto. Serve più che altro a mettere in luce la necessità DEI GESSI” - DICE IL PARROCO DON FABRIZIO RICCI - ABBIAMO PENSATO DI INTER- complesso, pieno di tensioni e che
che il governo riesca a trovare un suo equilibrio CETTARE I TANTI CAMMINATORI DEDICANDO LORO LA MESSA DOMENICALE DELLE richiede ogni giorno scelte
8”. PER INFORMAZIONI: 3470779381.
complessivo, che non sia soltanto l’esito del rapporto di importanti. Diventare grandi, così, è
forza tra una Lega arrembante e un M5S che appare in anche prevenire le dipendenze,
difficoltà. Il partito di Salvini, stando ai sondaggi, avrebbe legge di bilancio, la propaganda fondata sulle paure lascerà un po’ offrire strumenti di difesa rispetto
oggi un consenso almeno equivalente a quello dei di spazio agli interventi che riguardano i bisogni reali dei cittadini alle “droghe”, che pure trovano
cinquestelle e appare in costante crescita, come e delle famiglie. Il Paese ha urgente necessità di essere pacificato e terreno fertile non solo nei
dimostrano anche i segnali del voto amministrativo. Ma il di riprendere un cammino comune, anche se purtroppo giardinetti o nelle vie vicino agli
partito di Di Maio conserva una rappresentanza l’impressione è che i partiti già pensino alle elezioni europee del ingressi delle scuole, ma più ancora
parlamentare quasi doppia rispetto all’alleato- 2019 e il rischio di un altro anno di campagna elettorale è molto in una cultura pervasiva ossessionata
competitore. elevato. ad esempio dal mito del successo ad
Rispetto a questa situazione, la ricerca di un punto di Peraltro l’equilibrio del sistema, se incombe in modo pressante ogni costo. E che ha come “pusher”
equilibrio è proprio il campo in cui il presidente del sulle forze che hanno in mano il governo, chiama in causa anche non solo qualche disperato.
Consiglio - che a rigore è costituzionalmente chiamato a chi al governo non è. Rispetto delle leggi e forza educativa
dirigere la politica generale del governo e ad assicurarne La democrazia funziona se di fronte a una maggioranza capace di stanno insieme, fermezza e paziente
l’unità di indirizzo - e gli altri ministri citati possono governare nell’interesse del Paese c’è un’opposizione in grado di capacità di costruzione. Alleanze e
effettivamente svolgere un ruolo positivo. Tanto più se, rappresentare una potenziale alternativa. E al momento non se ne non contrapposizioni.
chiusa la lunga fase elettorale politico-amministrativa e vedono i contorni. Alberto Campoleoni
venendo al pettine alcuni nodi fondamentali, come la Stefano De Martis
4 Giovedì 28 giugno 2018 Primo piano

“Migranti? Una vergogna italiana” Il riferimento era alla vicenda degli oltre
200 stranieri a bordo della nave della ong
chiusa e cinica! Signore, abbi pietà del
nostro cinismo e della nostro egoismo.
tedesca Lifeline ancora nel Mediterraneo in Non ci ha insegnato nulla il nostro passato
Le dure parole del vescovo Douglas attesa di poter attraccare in qualche porto.
Di seguito il testo del vescovo:
di migranti? Stiamo smentendo e tradendo
la tradizionale nostra ospitalità! E’
In apertura omenica mattina 24 giugno, all’inizio “Come possiamo fare festa tranquilli e vergognoso questo sballottaggio europeo
del pontificale D della solenne concelebrazione
eucaristica in Cattedrale a Cesena (nella
sereni e celebrare la nostra bella festa di
san Giovanni sapendo che 200 e più fratelli
di poveri migranti in balia delle onde
marine. Non abbiamo pane per 200
di San Giovanni
battista, patrono foto di Pier Giorgio Marini), il vescovo e sorelle stanno vagando per il persone? Non abbiamo proprio case per
Douglas ha posto al centro l’abbandono dei Mediterraneo, in un’odissea che ci copre di 200 persone? L’Italia, 60 milioni di
della città, in migranti in mezzo al Mediterraneo, con vergogna? Stanno cercando di attraccare abitanti, non ha dove collocare 200
Cattedrale a Cesena l’Italia e Malta che chiudono i porti per in un porto che li accolga. E noi Italia, da persone? Signore, pietà di noi! Pietà del
domenica 24 giugno l’attracco. sempre ospitale e generosa, ora si ritrova nostro egoismo!”.

Ordinato sacerdote Simone Farina, 28 anni, FOTO DI GRUPPO DEI SEMINARSTI DI CESENA-SARSINA,
INSIEME AL RETTORE DON MARCELLO PALAZZI
originario di Boschetto di Cesenatico AL CENTRO, IL VESCOVO DOUGLAS E ALLA SUA SINISTRA IL NEO SACERDOTE DON SIMONE FARINA

“Fissa lo sguardo su Cristo


forza per stare nel mondo”
L’omelia di
P
ubblichiamo ampi stralci dell’omelia che il vescovo
Douglas ha tenuto sabato sera 23 giugno durante
la Messa nella quale è stato ordinato sacerdote il monsignor Regattieri
28enne originario della parrocchia di Boschetto alla Messa celebrata
(Cesenatico) Simone Farina.
L’accento posto da monsignor Regattieri è in Cattedrale
sull’appartenenza al Signore degli uomini che a Lui si
consacrano e l’invito al prete a mantenere, stando nel sei Suo per sempre! Sia il Cristo la consolazione alle tue delusioni e ai tuoi
mondo, lo sguardo fisso su Gesù Cristo. La consacrazione non ti separa dal mondo. Sei consacrato insuccessi; ma sia anche la forza che ti renda coraggioso
Don Simone rimane in aiuto a don Tonino Domeniconi per Dio, non separato dal mondo. In questo mondo ci sei nella fedeltà e nella perseveranza. Fissa su di lui lo
nell’Unità parrocchiale di Gambettola-Bulgarnò- e ci starai e in esso porterai la freschezza del vangelo con sguardo per non lasciarti abbagliare da false luci che si
Bulgaria. Entra anche a far parte del Centro missionario la tua parola, l’anelito dell’unità e della comunione con il accenderanno inevitabilmente attorno e subdolamente
diocesano e, da settembre, insegnerà religione al Liceo tuo ministero, il germe della pace. Immerso nel mondo al pretenderanno di esercitare fascino su di te. È lui invece la
paritario “Almerici”. punto da avere per esso grande simpatia e da tessere con vera luce, quella che non conosce tramonto. Ai suoi raggi
esso cordiale amicizia, ne condividerai gioie e speranze, scalda ogni tua freddezza e rinnova il fervore di questo
Sarai consacrato sacerdote di Dio. Il disegno divino da tristezze e angosce. giorno perché non conosca l’usura del tempo. Sia egli il
sempre pensato, trova ora la sua piena attuazione. Come Giovanni sei chiamato a ricondurre molti figli al medico per le tue ferite, il compagno di viaggio e l’amico
Il Signore ti ha chiamato per nome e ti ha stampato per Signore, a camminare innanzi a lui con lo spirito e la fedele, la guida sicura e il pastore bello che dà la sua vita
sempre sul palmo delle sue mani. Tu gli appartieni. potenza dei profeti e preparare al Signore un popolo ben per te e non risparmia nulla di sé per la tua gioia.
Ora, con una nuova unzione ti consacra ministro del suo disposto. Questa prospettiva propria della tua missione di Egli è la stella luminosa del mattino e il sole del meriggio.
Vangelo, dispensatore dei suoi misteri e animatore della presbitero ti porterà a uscire incontro al mondo, ai fratelli, Lui la colonna di fuoco che anche nel buio della notte
sua Chiesa. specialmente ai più poveri e bisognosi di luce; della solitudine e dell’incertezza è orientamento sicuro.
Dalla qualità di questa relazione con Cristo - che esprime Consacrato, ma non separato, con lo sguardo fisso su Cristo, sempre Cristo, sia per te inizio e fine di ogni
la tua consacrazione d’amore a Lui, coltivata con Gesù. Sia Cristo l’approdo di ogni tuo desiderio, la luce attività, centro unificante della tua giornata, unica metà
pazienza e con perseveranza nel tempo - dipende tutto il per ogni tuo passo. Sia il conforto e il balsamo refrigerante del tuo agire pastorale.
resto. Il Signore ti ritiene suo e tu ti senti suo. Nessuno osi alle tue sofferenze e tribolazioni. Sia l’oggetto continuo Fissa lo sguardo su di Lui, Simone, ti accorgerai che egli -
attenuare o scalfire o - peggio - pretenda vanificare questa dei tuoi pensieri. Non si apra la giornata senza che il tuo prima di te - ha fissato il suo su di te e ti ha amato da
appartenenza. Nessuno osi avvicinarsi ad essa con la sguardo non si sia posato sulla sua Parola e non si chiuda sempre. Sarà questa la forza del tuo ministero presbiterale
pretesa di prendere, carpire o rubare qualcosa per sé. Tu senza aver deposto in lui ogni tua fatica. che ti auguriamo lungo e fecondo.

Inaugurato sabato scorso a Bagno di Romagna duecento opere d’arte maggiore e


minore, accomunate dall’unico
un nuovo museo di arte sacra linguaggio sacro che le spiega e le fa
parlare. Una festa per gli occhi: meglio, il
godimento dell’occhio interiore, dello

S Una festa
i racconta che Fëdor Dostoevskij spirito e della fede (come ha sottolineato
andava a vedere almeno una volta il vescovo Douglas nel suo intervento),
all’anno la Madonna Sistina di perché è questo il valore aggiunto di un
Raffaello nella Gemäldegalerie di Dresda, museo d’arte sacra. Si deve dare atto a
contemplandola incantato (è citata in don Alfio Rossi di aver realizzato non
Delitto e castigo, I demoni, L’adolescente):
lo spingeva non tanto una motivazione
estetica quanto etica e religiosa, convinto
com’era che «la bellezza salverà il
per gli occhi tanto un desiderato sogno quanto un
progetto artistico-culturale dalle enormi
potenzialità, al servizio della Chiesa
locale e del territorio circostante

e per lo spirito
mondo» (come scrive ne L’idiota e I (peraltro così ricco di storia, specie di
fratelli Karamazov). Egli sperimentava storia religiosa: un frammento della
concretamente che l’uomo non può fare quale dà ora il nome alla Fondazione
a meno del “vero” e del “buono” (un istituita quale titolare del Museo, Abbatia
insegnamento già dei greci) ma neppure nullius Balneensis, memoria del glorioso
e soprattutto del “bello” (una lezione che passato benedettino-camaldolese di
parte da Dionigi Areopagita e L’INAUGURAZIONE DEL MUSEO D’ARTE Bagno). Lo hanno ben rimarcato pure gli
sant’Agostino e arriva a san SACRA DI BAGNO DI ROMAGNA È DI illustri ospiti convenuti per la
Bonaventura), perché senza la bellezza SABATO 23 GIUGNO. A SINISTRA, circostanza, fra i quali spiccavano Silvia
l’uomo non sa esistere. Lo ha ribadito MONSIGNOR ERNESTO GIORGI, DON Meloni Trkulja (massima studiosa del
anche papa Francesco nella Evangelii MARCO MURATORI, IL VESCOVO DOU- Settecento fiorentino) e Mina Gregori (la
gaudium richiamando l’attenzione alla GLAS, IL SINDACO MARCO BACCINI E miglior allieva di Roberto Longhi, vera e
“via della bellezza” (via pulchritudinis): IL PARROCO MONSIGNOR ALFIERO propria leggenda della storia e della
«Tutte le espressioni di autentica bellezza ROSSI critica d’arte, grande ’signora’ di
possono essere riconosciute come un (FOTOSERVIZIO VALTER SEGNAN) Caravaggio).
sentiero che aiuta ad incontrarsi con il Bagno di Romagna aggiunge dunque
Signore Gesù. Non si tratta di fomentare di bellezza che si manifestano in altre perle al suo già ricco diadema: lo
un relativismo estetico, che possa vari ambiti culturali, e comprese stupefacente Presepe napoletano del
oscurare il legame inseparabile tra verità, quelle modalità non convenzionali Settecento al Carmine (geniale il suo
bontà e bellezza, ma di recuperare la di bellezza, che possono essere allestimento), il plastico-dinamico
stima della bellezza per poter giungere al trasmissione della fede. È auspicabile che poco significative per gli evangelizzatori, ma barocco dell’Adorazione dei Magi di
cuore umano e far risplendere in esso la ogni Chiesa particolare promuova l’uso delle che sono diventate particolarmente Alessandro Gherardini (1655-1727) che
verità e la bontà del Risorto. Se, come arti nella sua opera evangelizzatrice, in attraenti per gli altri” (n. 167). suggella la meravigliosa quadreria della
afferma sant’Agostino, noi non amiamo continuità con la ricchezza del passato, ma Sono questi i pensieri e i riferimenti che mi basilica, il ricco campionario tipologico
se non ciò che è bello, il Figlio fatto anche nella vastità delle sue molteplici ha sollecitato l’inaugurazione del Museo degli oggetti esposti nella canonica-
uomo, rivelazione della infinita bellezza, espressioni attuali, al fine di trasmettere la d’Arte sacra avvenuta sabato 23 giugno a museo. Un patrimonio del passato per il
è sommamente amabile, e ci attrae a sé fede in un nuovo “linguaggio parabolico”. Bagno di Romagna nei tre spazi che lo presente della Chiesa, ove è possibile
con legami d’amore. Dunque si rende Bisogna avere il coraggio di trovare i nuovi costituiscono: l’oratorio del Carmine, la comprendere e vivere la tradizione con
necessario che la formazione nella via segni, i nuovi simboli, una nuova carne per basilica di Santa Maria Assunta e la stupore e commozione.
pulchritudinis sia inserita nella la trasmissione della Parola, le diverse forme canonica; tre diverse cornici per oltre Marino Mengozzi
Primo piano Giovedì 28 giugno 2018 5

Anniversari entoquarantun coppie di sposi consegnato a ogni coppia un


Cmatrimoniali,
per il rinnovo delle promesse omaggio floreale; un rinfresco
nozze in davanti alla Chiesa e
alla comunità diocesana. In tanti,
all’esterno dell’episcopio ha
concluso l’ormai tradizionale
Cattedrale domenica 16 giugno in Cattedrale
a Cesena, hanno risposto all’invito
appuntamento inserito nel
programma della Festa della
che il vescovo Douglas ha rivolto famiglia diocesana.
Le foto loro, nell’anno in cui marito e Le foto della celebrazione (a cura
mogli ricordano particolari di Sandra e Urbano Cesena) sono
sul sito anniversari: 25, 50 e 60 anni di
matrimonio e oltre.
disponibili sul sito
www.corrierecesenate.it (sezione
Al termine, il vescovo ha Fotogallery).
del Corriere

Papa Francesco a Cesena


Un evento storico
raccolto in un volume
Oltre 500 pagine di narrazioni, testimonianze e documenti con tante foto
a corredo. Il libro, curato da monsignor Walter Amaducci e dal professor
Marino Mengozzi, testimonia quanto la visita di Bergoglio a Cesena, lo
scorso 1 ottobre, sia già inserita nella storia della città e della Chiesa locale

“O
ra sedetevi. No, nulla di strano,
non è un lungo avviso, ma è
meglio che vi sediate. Vi dico che
papa Francesco sarà a Cesena il 1° ottobre
prossimo, in occasione dei 300 anni dalla
nascita del cesenate Pio VI Braschi!”.
Ricordiamo bene quel mercoledì santo 12 AL TERMINE DELLA MESSA PONTIFICALE DI DOMENICA 24 GIUGNO, IN EPISCOPIO IL VESCOVO
aprile 2017 quando, al termine della Messa DOUGLAS HA DISTRIBUITO LE PRIME COPIE DEL VOLUME “PAPA FRANCESCO A CESENA” (FOTO
crismale, il vescovo Douglas diede PIER GIORGIO MARINI)
l’inaspettato annuncio: cui seguirono un
applauso scrosciante e le campane a distesa. è già consegnato alla storia del pontificato significativi.
Da quel giorno partì la complessa macchina come “discorso di Cesena”!). Il libro (504 pagine) è suddiviso in sette
organizzativa: mesi di lavoro per un incontro Il volume narra per filo e per segno gli sezioni: I. preparazione della visita
di due ore, ma ne valeva la pena. Ora uno eventi: dal racconto dei giorni a precedere (comprese le conferenze dei vescovi Gian
splendido volume - curato da Walter (la preparazione, le ansie, le attese, le Carlo Perego e Matteo Maria Zuppi); II.
Amaducci e Marino Mengozzi - ci fa rivivere preoccupazioni) e a seguire (i riverberi, i visita di papa Francesco (la cronaca, i testi
tutte quelle emozioni e ci consegna un frutti, il bilancio, le indicazioni), fino alla dei discorsi, le testimonianze); III. album
memoriale di testi e immagini che intendono visita ricambiata in piazza San Pietro sabato fotografico della visita; IV. la visita
Suddiviso in sette sezioni, non soltanto rinverdire ricordi, ma 21 aprile 2018. Né poteva mancare la ricambiata a Roma (discorsi e
è stato stampato ricomprendere il significato e attualizzare il motivazione di partenza di tutto quanto: la testimonianze); V. album fotografico
valore di quell’avvenimento indimenticabile. memoria tricentenaria del ’nostro’ papa Pio dell’udienza in piazza San Pietro; VI. terzo
dall’editrice cesenate Stilgraf. La visita di un papa appartiene a quegli VI, occasione utilissima per riscoprire non centenario della nascita di Pio VI (il
È disponibile nella libreria eventi memorabili che da sempre e con soltanto una ’gloria’ cittadina, ma convegno con i testi delle relazioni di
percorso abbreviato transitano dalla cronaca soprattutto il successore di Pietro chiamato Claudio Canonici, Giuseppe Maria Croce,
San Giovanni di Palazzo Ghini alla storia della diocesi, della città e del a guidare la Chiesa e a conservare la fede Marino Mengozzi e Paola Errani; le mostre e
(corso Sozzi 29, Cesena) popolo visitati. È quanto accaduto anche a nella stagione forse più dolorosa della sua le lapidi commemorative); VII. album
Cesena con l’arrivo di papa Francesco: una storia (vessato da Napoleone, rapito e fatto fotografico della giornata commemorativa
al costo di 15 euro visita sommamente desiderata e prigioniero, deportato in Francia e là (16 dicembre 2017).
ripetutamente sollecitata da monsignor defunto). Il libro - disponibile presso la libreria San
Regattieri, il quale non ha avuto timore di bussare con insistenza alla porta del Si spiega così il ricco materiale qui confluito Giovanni di Palazzo Ghini - è dunque
cuore di Bergoglio, fino a vedersela spalancata. Così il pastore e il suo gregge di e ordinatamente, cronologicamente l’ultimo atto di un avvenimento ormai
Cesena-Sarsina sono stati fatti dono di una circostanza madida di ragioni gioiose e disposto, a beneficio di qualsivoglia utente e consegnato agli annali della storia della
sollecitazioni pastorali. finalità: il racconto degli eventi, i testi diocesi e della città.
La permanenza in città del Santo Padre è stata breve, ma intensissima. Quel primo fedelmente trascritti, la suggestione delle
mattino festivo ha coinvolto, direttamente o indirettamente, la comunità cristiana testimonianze, le emozioni rivissute, gli - Papa Francesco a Cesena nel III
e civile in un abbraccio festoso e in un clima di letizia visibile e palpabile: con gli approfondimenti storici, i bilanci centenario della nascita di Pio VI, a cura di
occhi di tutti fissi su quell’uomo vestito di bianco, sul suo volto sorridente, sui suoi storiografici, le lapidi commemorative, la Walter Amaducci e Marino Mengozzi,
gesti accoglienti; con le orecchie protese all’ascolto di parole e messaggi che scelta amplissima degli scatti più Cesena, Stilgraf, 2018, pp. 504, 15 euro.
investono, scuotono e segnano (basterà dire che il discorso in piazza sulla politica
6 Giovedì 28 giugno 2018 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO
“Il Cantico dei Cantici” alla Settimana biblica estiva IL GIORNO
In Seminario a Cesena, dal 9 al 12 luglio DEL
Anche quest’anno il Settore apostolato
biblico dell’Ufficio catechistico dioce-
sano, insieme con i Frati Minori Con-
SIGNORE
ventuali di Longiano, propone quattro
serate di approfondimento biblico della Esplosione di vita... Di vita piena!
Lettera pastorale del vescovo Douglas
La Parola
Domenica 1 luglio morte abbiano la vinta sull’amore! di ogni giorno
“Nella casa di Betania”.
Le serate avranno come tema il libro biblico “Cantico dei Cantici”
13esima domenica del Tempo Ordinario “Dio non ha creato la morte e non
e si svolgeranno nelle sale del Seminario diocesano da lunedì 9 a Sap 1,13-15; 2,23-24; gode per la rovina dei viventi... ha lunedì 2 luglio
giovedì 12 luglio, dalle 18,30 alle 22,30 (cena facoltativa alle 20). Salmo 29; 2Cor 8,7.9.13-15; creato l’uomo per san Ottone
Il percorso sarà condotto da Rosanna Virgili, biblista che ha già Mc 5,21-43 l’incorruttibilità” (Sap 1,14.2,23). E Am 2,6-10.13-16;
guidato la “Tre Giorni Biblica” dell’ottobre scorso. così Gesù si lascia coinvolgere Sal 49; Mt 8,18-22

I
In questi anni l’Ufficio catechistico ha deciso di variare la propo- n questa tredicesima domenica del profondamente dalle due storie
sta formativa biblica sia dal punto di vista dei contenuti che della tempo ordinario, proprio alle porte del segnate dal dolore, per restituire a martedì 3
struttura, dei tempi e della logistica, per andare incontro alle di- mese di luglio, ormai immersi nei ritmi ciascuna di esse la pienezza di san Tommaso ap.
verse esigenze dei partecipanti. estivi, il “filo rosso” che la liturgia ci vita. Ef 2,19-22; Sal 116;
I due appuntamenti biblici (“Tre Giorni” e “Quattro serate”) sono propone è senza dubbio un inno alla vita, È questo il modo per rivelare che Gv 20,24-29
stati collocati all’inizio e al termine dell’Anno pastorale per porre alla vita piena, che solo Gesù dona. Dio non vuole la morte, ma la vita
l’accento sull’importanza che dovrebbe assumere la formazione L’autore del libro della Sapienza sembra dei suoi figli e nel momento in cui mercoledì 4
biblica all’interno dei diversi percorsi formativi che ogni opera- esprimere che le cose create sono le rivolge la parola, la chiamerà santa Elisabetta
tore pastorale e ogni persona si ritaglia. limitate, finite, caduche, ma portano proprio “figlia”. di Portogallo

✎ CHIESA INFORMA
dentro di sé dei germi di immortalità per i “Figlia, va’ in pace”: è il dono della Am 5,14-15.21-24;
quali vale la pena vivere. pace del cuore che permette di Sal 49; Mt 8,28-34
Ma dove li troviamo questi semi di guardare alla vita, alla propria
immortalità e di vita nel nostro esistere? storia con serenità e coraggio: è il giovedì 5
Comunione e Liberazione Anche se non ce ne accorgiamo, abbiamo dono che conferma che Dio vuole sant’Antonio M.
sempre un treno di opportunità che passa la vita dei suoi figli e che per Zaccaria
Assemblea di scuola di comunità e, se avvertiamo che lì possiamo trovare questo si prende cura di loro, dona Am 7,10-17; Sal 18;
Giovedì 28 giugno alle 21,15, nel salone di Palazzo Ghini, in corso vita, non dobbiamo avere paura a tutto se stesso, si fa povero perché Mt 9,1-8
Sozzi a Cesena, appuntamento con l’assemblea di scuola di co- gettarvici sopra! noi possiamo essere ricchi di Lui.
munità del movimento di Cl. L’assemblea sarà un momento di Così nel Vangelo le due donne - la figlia di E alla bambina dice: “Talità kum. venerdì 6
confronto e testimonianze sul testo degli esercizi della fraternità Giairo e l’emorroissa - si trovano in una Bambina alzati”: giovane vita santa Maria Goretti
“Ecco, faccio una cosa nuova: non ve ne accorgete?” (Isaia). situazione estrema nella quale la vita alzati, risorgi, riprendi la lotta, la Am 8,4-6.9-12;
appare impossibile, finita: la bambina sta scoperta, la vita, torna a far Sal 118; Mt 9,9-13
Unitalsi e Centro volontari della sofferenza per morire, la sua vita sta giungendo alla circolare amore.
Incontro a Villa Dionora di Carpineta fine proprio quando dovrebbe entrare Vita, pace e benedizione in sabato 7
Domenica 1 luglio, nel parco di Villa Dionora a Carpineta, si terrà nella pienezza. La donna soffre di abbondanza: ha ragione san Paolo san Claudio
il tradizionale incontro estivo aperto a tutti i volontari e simpatiz- emorragie e sente che la vita, quando scrive ai Corinzi: "Come Am 9,11-15; Sal 84;
zanti dell’Unitalsi e del Cvs (Centro volontari della sofferenza). progressivamente, le sfugge, e non pare siete ricchi in ogni cosa”. Mt 9,14-17
L’appuntamento è per le 15; alle 15,30 recita del Rosario e alle 16 che sia possibile in alcun modo arrestarla. suor Alessandra
Messa. Seguirà un momento di condivisione. Non è possibile però che la malattia e la Suore della Sacra Famiglia

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali 18.30 Convento Cappuccini,


San Pietro, Case Finali,
Sant’Andrea in B.,
San Giorgio,
Cesenatico
Sabato: 16 Villamarina, Boschetto
11,15 Crocetta;
18 Longiano Santuario
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Sant’Egidio, Villachiaviche,
Santa Maria della Sper.,
San Mamante 17,30 Conv. Cappuccini, Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) San Rocco, Ponte Pietra 10.30 Santuario del Suffragio, 18,30 Valverde, ore 18 a San Damiano di Sarsina
7.00 Convento Cappuccine, 19.00 Osservanza, Casalbono San Giuseppe Mercato Saraceno (al Concattedrale: ore 18
Cappella dell’ospedale Tipano, Bulgarnò 11.00 Santuario Addolorata, 19 Camping Cesenatico sabato); (sabato); 7 / 9 / 11 / 18;
(da lunedì a venerdì) Basilica del Monte, 20 Sala Santa Maria Nuova 10; Casa di rip.: 16 (sabato);
20.00 Pioppa,
7.30 Basilica del Monte Ruffio, Pievesestina San Paolo, Sant’Egidio, 20,30 Bagnarola, Pieve di San Damiano Tavolicci: 10,30 (liturgia
San Mauro in Valle, 20.30 San Pio X, Martorano, San Bartolo, San Pietro, Santa Maria Goretti 11,30; della Parola con Eucar.);
Martorano San Giovanni Bono, Villachiaviche, 21 Boschetto, Linaro: 11,15; Ranchio: 20 (sabato), 11;
7.35 Chiesa Benedettine Gattolino, Calisese, Calabrina, Calisese, San Giacomo, San Pietro prima domenica mese: Sorbano: 9.30;
8.00 Cattedrale, Torre del Moro, Ronta, Gattolino, Ponte Pietra, Festivi:7 San Giacomo, 8,30 a Montejottone e Cella; Turrito: 17 (sabato), 10;
San Paolo, Addolorata, San Mauro in Valle Madonna del Fuoco, 7,30 Valverde, San Giuseppe, seconda, terza e quarta San Martino in Appozzo: 9
Villachiaviche Bulgaria, San Mauro in 8 Bagnarola, domenica: 8,30 a Taibo; (liturgia Parola con Eucaristia);
8.30 Madonna delle Rose,
San Rocco, Sant’Egidio,
Messe festive Valle, Pievesestina,
Pioppa, Borello,
Santa Maria Goretti
8,30 Sala, Boschetto
terza domenica: 8,30 a
Ciola;Valleripa: 9;
Quarto: 10,30; Pieve di
Rivoschio: 15,30;
Santo Stefano, Case Finali, 7.00 Cattedrale, San Mamante San Carlo, San Vittore, 9 Cappuccini, Valverde, Montecastello: 11 Romagnano: 11,15;
Ponte Pietra 7.30 Santuario dell’Addolorata, Tipano, Macerone, San Giuseppe Montepetra: 8.30 Pagno: 16 (seconda dom).
9.00 Suffragio, Addolorata Cappuccine, Martorano, Capannaguzzo 9,15 San Pietro Piavola: prefestiva sabato Verghereto
9.30 Osservanza Calabrina, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro 9,45 Cannucceto ore 18 (San Giuseppe), ore 16 (sabato), 9,15;
10.00 Cattedrale 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, 10 Villamarina, Villalta 9,30 chiesa parrocchiale; Balze (chiesa parr): 11,15;
17.00 Cappella del cimitero San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro 10,30 Cappuccini, San Romano: 11 Montecoronaro: 9,45;
18.00 Cattedrale, Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, San Giuseppe Montiano Montecoronaro orat. Ville
San Domenico, San Paolo, San Mauro in Valle, Santa Maria 11 San Giacomo, Sala ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 18; Alfero: 17
San Rocco San Giovanni Bono, della Speranza 11,15 Santa Maria Goretti, Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Calisese, Torre del Moro, 17.00 Cappella cimitero urbano Bagnarola (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
Cappuccini, Madonna del Fuoco, Cappella ospedale Bufalini 17,30 Cappuccini
Santa Maria della Sper. Macerone, Borello, 18.00 Cattedrale, San Domenico 18,30 Valverde, San Giuseppe
19.00 Tipano Gattolino, Bagnile 18.30 Convento Cappuccini, Zadina (park hotel Zadina),
20.00 San Vittore, Gattolino, 8.30 Cattedrale, San Rocco, San Pietro, Sant’Egidio, 21 San Giacomo,
Ponte Pietra, Martorano (ven.) Case Finali, Sant’Egidio, San Rocco Boschetto SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.30 San Giovanni Bono, Tipano, San Cristoforo, 19.00 Osservanza Civitella di Romagna
“Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Villachiaviche, San Pio X, Roversano 20.00 San Bartolo, Giaggiolo: 10,15
Torre del Moro, 8.45 San Martino in Fiume Villachiaviche, Civorio: 9 Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
San Mauro in Valle (merc. e ven.) 9.00 San Giuseppe (Cesena Ponte Pietra Gambettola Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
corso Comandini), chiesa Sant’Egidio abate: Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
chiesa Benedettine,
Comuni del 8,30 / 10,30 / 18. Associazione diocesana
Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Sabato e vigilie San Bartolo, San Domenico,
Santo Stefano, comprensorio
Consolata: 19 (sabato);
7,30 / 9,30
via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc)
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7,30 San Mauro in Valle Ponte Pietra, San Paolo, Gatteo ore 20 (sabato); Abbonamenti
8,00 San Paolo Diegaro, Pievesestina, Bagno di Romagna 9 / 11
Presidente: Marco Muratori annuo ordinario euro 48;
8,30 Madonna delle Rose, Consiglieri: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
San Bartolo, Capannaguzzo, ore 17,30 (sabato); Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
Cappella cimitero urbano Santa Maria Nuova, 11,15 / 17,30 10; Casa di riposo: 9. Ernesto Giorgi (segretario)
Pier Giulio Diaco Settimanale d’informazione
15.00 Formignano San Vittore, San Carlo, San Piero in Bagno: Istituto don Ghinelli: 18,30 Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Andrea Budelacci
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Ruffio, Bulgaria chiesa parrocchiale (sabato), 7,30 Iscrizione al Registro nazionale
17.00 Cappella cimitero Cesena, 9.30 Cappella del cimitero, ore 18 (sabato); Gatteo Mare: sabato 16; della stampa n. 4.234
Testata che percepisce
Capp. ospedale “Bufalini”, Santuario dell’Addolorata, 8 / 11 / 18. Festivi 8 / 11,15 i contributi pubblici all’editoria Stampa
Luzzena (1° sabato mese), Madonna delle Rose, Chiesa San Francesco: Longiano Rotopress www.rotoin.it
Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
Bora (2° sabato mese) Osservanza, Villachiaviche, 10 / 15,30 Sabato:18 Sant. SS. Crocifisso; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
17.30 Santuario del Suffragio Montereale, San Tomaso Ospedale “Angioloni”: 18,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
18.00 Cattedrale, San Domenico, 9.45 Bulgarnò ore 16 (sabato) 20 Budrio dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Stampa
Madonna delle Rose, accettando il Codice di Autodisciplina Periodica Italiana
Santuario dell’Addolorata, 10.00 Cattedrale, Case Finali, Selvapiana: 11,15 Festivi: ore 8 Budrio; della Comunicazione Commerciale.
Membro
Santo Stefano, San Rocco, (20,30 sabato); 8 Longiano-Parrocchia; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
San Paolo, San Giovanni Bono, Acquapartita: 9 9,30 Longiano-Santuario, degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Mauro in Valle, Santa Maria della Sper., Valgianna: 10 Budrio; Tiratura del numero 23 del 21 giugno 2018: 7.505 copie
Diegaro, Carpineta, Cappuccini, Bertinoro 10 Badia, Montilgallo; Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
San Vittore, San Pio X, San Giorgio, Santa Maria Nuova: 11 Budrio, Balignano, alle 18 di martedì 26 giugno 2018
Borello, San Giorgio Torre del Moro, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) San Lorenzo in Scanno;
Vita della Diocesi Giovedì 28 giugno 2018 7

Nella casa “La Roccia”, a La Verna, la proposta di un’esperienza di preghiera e fraternità, Testimonianza
dal 28 luglio al 2 agosto
■ Famiglia
Mariti, mogli e figli in uscita
Impariamo ad amare La fecondità della
coppia diaconale
Giornate di condivisione Convegno ad Assisi

Iniziativa che parte


“I
n famiglia… impariamo ad
amare”. Parte da questo
presupposto l’invito a prendere dall’Ufficio per la pastorale
parte all’esperienza comunitaria di della famiglia
preghiera, fraternità e condivisione
rivolto a tutte le famiglie dalle suore e delle suore francescane
francescane della Sacra Famiglia. della Sacra Famiglia In nove da Cesena, verso Assisi, sabato 23
Dal 28 luglio al 2 agosto prossimi le giugno, per l’ Assemblea dell’associazione
famiglie della diocesi Cesena-Sarsina incentrato sulla “buona relazione con se incontro arricchito dalla testimonianza della comunità del diaconato in Italia. Il
potranno essere accolte nella casa “La stessi”. La giornata inoltre proseguirà di una coppia all’aperto presso la tema di fondo: la fecondità della coppia
Roccia” a Chiusi della Verna, in provincia con la condivisione di alcune cappella del beato Giovanni de La Verna. diaconale per una famiglia in uscita.
di Arezzo, laddove potranno vivere testimonianze per poi concludersi alle A seguire pranzo al sacco nel Faggeto del Relatore: don Carlo Rocchetta, fondatore
momenti di incontro e di riflessione. 21 con il rosario con rappresentazione santuario e la Messa presieduta da del Centro familiare Casa della Tenerezza di
Il programma previsto per la settimana è dei bambini “La Casa di Betania”. Per monsignor Regattieri. L’ultima giornata, Perugia. Se il diaconato è un vero dono per
ricco di appuntamenti: si comincia nella lunedì e martedì, oltre a momenti di quella di giovedì, si concluderà con una la Chiesa, occorre ricordare che esso si
mattinata di sabato 28 luglio con l’arrivo animazione pensate per i più piccoli, verifica finale e con un’ultima innesta su un precedente sacramento che è
degli ospiti e la colazione e il pranzo in sono previsti due incontri nelle condivisione. La partenza degli ospiti è quello del matrimonio ed entrambi
comune. Occasioni queste per potersi rispettive mattinate alle 9,30. Il primo prevista per le 15. costituiscono due ministerialità destinate
meglio conoscere in vista del primo sulle “buone relazioni con gli altri” e il Tutti coloro che volessero prenotare ad arricchirsi reciprocamente. Anzi, i due
incontro del pomeriggio “Il filo di secondo sulla “buona relazione con Dio”. possono farlo entro sabato 14 luglio sacramenti indirizzano a un unico
Arianna di noi cristiani… segui i miei Alle 15,30 del martedì, dopo il pranzo, ci rivolgendosi a Massimo (3496746226) o a ministero che è quello dell’amore, del
passi e troverai la verità”, con una sarà la visione del bibliodramma Nazario (3474110520) e ai loro rispettivi servizio, dell’ascolto, dell’attenzione per
passeggiata attorno al Sacro Monte. Alle “Lazzaro, vieni fuori!” (Gv 11, 1-45) con indirizzi di posta elettronica: l’altro. È a partire dalle mura domestiche
17 seguirà la confessione al Santuario in don Alessandro Zavattini, docente maxsan72@libero.it e che si prepara la cura di ciò che sta fuori e,
preparazione del Perdono di Assisi. dell’Isr “Alberto Marvelli” di Rimini. Alle nazario.venzi@fastwebnet.it. Il dall’altra parte, ciò che si vive fuori
Anche la domenica comincerà con un 9 del giorno successivo gli ospiti della soggiorno richiede un contributo di 130 rafforza e rinsalda ciò che sta dentro casa,
momento di preghiera a cui sono invitati struttura accoglieranno il vescovo euro per gli adulti e di 50 per i bambini la coppia stessa, in un armonico equilibrio.
tutti, anche i bambini, e con un incontro Douglas il quale prenderà parte a un dai 6 anni in su. In forza del sacramento del matrimonio -
ha detto monsignor Rocchetta - non si deve
sottovalutare l’apporto del genio
femminile nella famiglia e nella Chiesa, in
quanto anche la sposa è toccata da questa

I figli disabili e noi grazia. Il cardinale Bassetti poi, nella


meravigliosa cornice della Basilica di San
Francesco, ha affermato che “l’apporto
della sposa è un arricchimento del

Serata di esperienze ministero diaconale, dono di Dio per tutta


la Chiesa. Qual è allora la profezia che i
diaconi sposati possono offrire? È quella
sensibilità delicata e rispettosa dell’altro,
iamo stati fortunati - ha detto Katia, mamma di Cecilia,

“S disabile 26enne - perché grazie a nostra figlia abbiamo


conosciuto il mondo dei disabili. È un pianeta fatto di
tenerezza, tutto da scoprire. Speriamo solo che in futuro questi
è l’amore alla Parola, alla Chiesa che
nascono dentro casa per uscire e viaggiare
nel mondo. La coppia diaconale è per sua
natura feconda d’amore, alla ricerca di
nostri figli possano incontrare sempre delle persone giuste”. GINA GARAVELLI, ORIGINARIA DI BULGARIA, È MORTA IL 10 GIUGNO. un’effettiva e affettiva unità di vita, oltre la
È stata una serata dalle forti emozioni quella vissuta venerdì PER ANNI È STATA OSPITE DEL CENTRO DIURNO DI SAN TOMASO fertilità fisica. Solo inseriti dentro una
scorso in seminario, a Cesena. “rivoluzione della tenerezza”, come ha
In calendario, all’interno degli prima con la scuola, dove è mai conosciuto”. detto papa Francesco: si può vivere la gioia
eventi della Festa della famiglia anni, affetta da una grave stata accettata in ogni Gli ha fatto eco Daniele, anche di sentirsi amati portando se stessi là dove
diocesana, un incontro disabilità mai diagnostica con occasione, e ora con il centro di lui della papa Giovanni XXIII: si è, ovunque.
pubblico dall’eloquente titolo: esattezza -. Abbiamo imparato San Tomaso gestito dalla Papa “Questi sono da considerare Acquisendo questo stile di ascolto
“Avere un figlio con disabilità: a chiedere aiuto. Uno da solo Giovanni XXIII, dove nessuno è ragazzi sopravvissuti perché reciproco, di attenzione e di formazione
gioie e difficoltà nei racconti non ce la può fare. Si impara, in lasciato indietro”. oggi sono considerati un costo continua, la coppia diaconale potrà vivere
delle famiglie”. Famiglie a cui, queste situazioni, a gioire delle “Questi figli ci permettono di per la società. Questi figli con fecondità il servizio che le è stato
dopo averle ascoltate, verrebbe piccole cose. Per noi, con guardare orizzonti che non disabili hanno saputo tirare assegnato, portando ciò che vive nelle
subito da assegnare un premio Elena, è come avere un avremmo mai immaginato - ha fuori la parte migliore di me. realtà che hanno più bisogno della sua
al merito per il coraggio con neonato per tutta la vita. Il aggiunto Luca della comunità Mi hanno aiutato a capire chi testimonianza: i fidanzati, le giovani
cui affrontano situazioni prezzo da pagare è molto alto, fondata da don Oreste Benzi sono io. Per questo sono loro coppie e le coppie in difficoltà, come ha
davvero complicate. ma non ho mai pensato di fare che i figli disabili ha scelto di debitore. È proprio vero quello illustrato papa Francesco in Amoris Laetitia
“Ho incontrato tante persone diversamente. Ci siamo averli in famiglia -. Ci hanno che ricordaba spesso don (A.L. 205-240).
straordinarie - ha raccontato sempre battuti per fatto entrare dentro a misteri Benzi: le membra più deboli Floriana e Ivan
Cristina, mamma di Elena, 21 l’accoglienza di nostra figlia, che altrimenti non avremmo sono le più necessarie”.

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO
IN TERRA SANTA
Oo giorni, dal 16 al 23 novembre 2018
Presieduto dal nostro vescovo
monsignor Douglas Regaeri
Volo di linea da Bologna: trasferimento in pullman per l’aeroporto.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del
Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Pensione completa, ingressi, accompagnatore e guida, assicuraz. sanitaria e annullam. da 1.180 euro
8 Giovedì 28 giugno 2018 Speciale

Otto per mille


Rendiconto riguardante la destinazione dei fondi “Otto per mille” che la nostra Diocesi
ha ricevuto dalla Conferenza Episcopale Italiana (CEI) nell’anno 2017

così come singole famiglie) che, come era previsto, sarà presente ancora
P ubblichiamo alcuni chiarimenti sui criteri di assegnazione dei fondi
derivanti dall’8xmille. per i prossimi anni, vista l’ampiezza dell’edificio. Si è continuato a soste-
nere il centro pastorale diocesano con i consueti 120 mila euro annui, im-
Ricordiamo anche come si arriva all’8xmille. Sull’ammontare complessivo
porto rimasto inalterato da lungo tempo.
dell’Irpef (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) relativa a ogni anno,
presso il Ministero dell’Economia si calcola una quota pari all’8xmille che Da segnalare anche i 30.000 euro per l’istituto di Scienze religiose San-
viene suddivisa secondo le apposite indicazioni date dai contribuenti al- t’Apollinare che opera anche per la nostra Diocesi.
l’atto della dichiarazione dei redditi. La somma destinata alla Chiesa Cat-
tolica va alla Conferenza episcopale italiana (Cei) che ne assegna una parte Per gli interventi caritativi sono stati erogati contributi a sostegno della
alle 225 diocesi italiane. Caritas diocesana e di tante piccole realtà che operano nel nostro territo-
rio e associazioni volte al sostegno delle persone con disabilità motorie e
L’assegnazione avviene sulla base del numero degli abitanti di ogni Diocesi psichiche e associazioni giovanili.
ed è ripartito in due frazioni con precise destinazioni: una destinata a “Esi-
genze di culto e pastorale” e una destinata a “Interventi caritativi”. Una quota rilevante è stata erogata in favore del Clero anziano e malato e
di anziani che hanno operato come volontari nella Diocesi e ora sono soli
Dalla Cei, nell’anno 2017, alla Diocesi di Cesena-Sarsina sono pervenuti o ricoverati in case di riposo.
fondi per 1.113.378,58 euro.
Permane il contributo alle suore di Allepey che prestano servizio in Diocesi
I criteri di assegnazione ed erogazione sono rimasti uguali a quelli del- in molteplici settori: in aiuto alle persone malate presso le case di riposo,
l’anno precedente Per il Culto e la Pastorale si è contribuito a finanziare in- nelle chiese per garantirne l’apertura (data la mancanza di sacerdoti) e in
terventi di manutenzione straordinaria di chiese, compreso l’eremo di Episcopio con il vescovo Douglas.
Sant’Alberico.
La quota messa nella disponibilità diretta del vescovo per assistenza a per-
È rimasto costante il contributo per il restauro dell’albergo Monte Fuma- sone bisognose è rimasta costante in quanto le richieste pervenute diret-
iolo (attrezzato per ospitare gruppi parrocchiali ai campi scuola e ritiri, tamente al vescovo sono rimaste pressoché invariate.

Erogazioni Cei per la carità: Erogazioni Cei per culto e pastorale:


546.926,08 euro 567.430,75 euro
ASSEGNATI EROGATI
1) Caritas Diocesana € 230.000 € 145.000 1) Centro pastorale € 120.000
2) Centro Aiuto alla Vita € 5.000 € 10.000 2) Iniziative speciali (celebrazioni Pio VI) € 9.000
3) Ass. Il Disegno – Handicap € 3.000 3) UASBEC € 5.000
4) Centro Don Milani – disagio giovanile € 3.000 4) Diaconi € 3.500
5) Centro Volontari della Sofferenza € 7.000 5) Inc. Sostegno Economico € 2.500
6) Istituto di bioetica € 500 6) Consultorio € 3.000
7) VAR € 500 7) Archivio Diocesano € 7.000
8) Carceri € 5.000 8) Aula Sant’Apollinare-Ist. Scienze religiose € 30.000
9) Banco alimentare Emilia Romagna € 3.000 9) Facoltà teologica € 7.000
10) Fondo San Matteo € 4.000
11) Banco di solidarietà € 2.000 € 187.000,00
12) Associazione San Vincenzo € 1.000
13) Osservatorio per l’educazione € 2.000 ENTI
14) Unitalsi € 1.000
15) In favore di anziani € 34.878.58 10) Cause dei Santi € 21.000
16) Don Dino Cedioli (handicap) € 2.000 11) Albergo Monte Fumaiolo € 280.000
17) Suore Allepey € 35.000 12) Chiesa Cattedrale Cesena € 10.000
18) Altri bisognosi (casa clero) € 65.000 13) Eremo Sant’Alberico € 19.000
19) Parrocchia Sant’Egidio (per suore) € 2.500 14) Casa del Clero € 45.000
21) Missione Tanzania € 20.000 15) Valgianna € 5.000

€ 380.000
€ 426.378,58

21) A disposizione Vescovo € 120.000 TOTALI € 567.000,00

Totali € 546.378,58
Spese bancarie € 240,81
Spese bancarie € 297,14 Risultanza in c/c al 31 marzo 2018 € 189,94
Risultanza in c/c al 31 marzo 2018 € 256,36
Cesena Giovedì 28 giugno 2018 9

A Calisese l nostro territorio presenta tante sorprese: ad esempio, un rifugio della


IProseconda guerra mondiale, recuperato grazie ai volontari dell’associazione
Il rifugio, progettato da Giuseppe Angeloni, fu realizzato con la
collaborazione delle famiglie Angeloni, Galassi, Grilli e Valdinocci.
Rubicone. Il gruppo, nell’arco di due anni ha lavorato alacremente per Ventun persone, incluso un neonato, passarono in quel rifugio venti
riapre ripristinare un rifugio costruito a Calisese. drammatici giorni, dal 25 settembre al 15 ottobre 1944. Il rifugio è
Sabato 29 novembre 2014 venne inaugurato il rifugio restaurato, e sabato 30 costituito da due camere, ognuna col proprio ingresso, collegate
il rifugio giugno, alle 17, sarà possibile visitarlo nuovamente grazie alla disponibilità internamente da una bassa galleria. Gli ingressi alle due camere sono
di Vittorio Angeloni, che in quel rifugio, da bambino, passò lunghe giornate. distanziati di sette metri l’uno dall’altro. In questo modo si evita il
Per raggiungerlo si deve percorrere via San Michele e arrivare nei pressi rischio di rimanere intrappolati nel caso in cui un ingresso fosse
del rio dell’incrocio con via Cagnazza II. ostruito da una frana a seguito dei bombardamenti. Le due camere
Nella parte bassa del versante collinare un gruppo di persone decise, misurano tre metri per due e sono alte poco più di due metri. Dentro vi
San Michele nell’estate 1944, di scavare un riparo che potesse tornare utile in caso di
bombardamenti.
sono delle brande in legno, ricostruite dai volontari sulla base delle
testimonianze dirette. Per informazioni sulla visita, tel. 335-6840451.

Era un romagnolo
il progettista
delle ‘macchine volanti’
Ermanno Bazzocchi, di famiglia cesenate, è il padre
dell’aereo MB339, dove la lettera ‘B’ sta a indicare
il suo cognome. Sempre molto forte è stato il suo legame
Frecce
con la città d’origine dove ancora abitano parenti stretti
Tricolori
E
rmanno Bazzocchi, ingegnere
aeronautico, è stato forse uno dei
cesenati più illustri nella storia della L’INGEGNERE ERMANNO BAZZOCCHI CON IL CUGINETTO PIER LUIGI, CHE LO HA SEMPRE CHIA-
nostra città. Eppure, a Cesena pochi ne MATO “ZIO”. A SINISTRA, L’INGEGNERE ERMANNO BAZZOCCHI NEL MOMENTO IN CUI HA RICE-
conoscono vita e opere. Spesso milioni di VUTO LA MEDAGLIA D’ORO, A PISA
persone, ogni anno dal lontano 1982, stanno
con il naso all’insù ad ammirare le derivata una situazione molto particolare di tener nascosto il prototipo sotto cataste di
evoluzioni delle sue creature, i Jet delle parentele. A casa sua vissi i miei primi anni legno. Al carrello furono applicate le ruote di
mitiche Frecce tricolori. Sono gli MB339, di studi universitari a Milano, mentre la mia una Fiat “topolino”, l’aereo era il Macchino,
cioè Macchi (Aermacchi, la fabbrica varesina casa è sempre stata il riferimento dei suoi che per tanto tempo avvicinò al volo intere
che li costruiva) e Bazzocchi (il progettista), soggiorni in Romagna, divisi fra Cesena e generazioni di piloti. In quel periodo la sue
di famiglia con solidissime radici cesenati, Cesenatico. Infiniti sono i ricordi e non tutti qualità di progettista furono dirottate su
anche se trasferita a Varese dove lui stesso felici, come quando toccò a me riportargli la veicoli a due o tre ruote, ma anche per i
nacque. notizia appena appresa dalla Tv dell’immane lavori nei campi e sempre con grande
Per tutta la lunga vita (1914-2005) Cesena tragedia di Ramstein in Germania dove, successo.
Lo scritto del rimase la sua città del cuore dove passava durante un’esibizione, tre MB339 delle Uomo estremamente sensibile e religioso,
lunghi periodi, prima per preparare gli Frecce Tricolori si scontrarono in volo e aveva una specie di chiodo fisso, cioè che
cugino/nipote Pier Luigi: esami universitari e poi per ritrovarsi con i precipitarono causando la morte di 67 non fosse riconosciuto all’ingegneria forza
ricordiamoci di lui numerosi e amatissimi parenti e gustare la spettatori e quella dei tre piloti. Due di questi poetica e spiritualità. In una sua prolusione
cucina romagnola di cui era ghiottissimo o a espertissimi piloti dovevano deporre, nei dichiarò: “... Poesia è quella commozione
quando vediamo in volo navigare nel mare di Cesenatico. Una via di giorni successivi, al processo per la strage del interiore che permette di toccare, di
le esibizioni Cesena è intitolata al suo nonno Artidoro, DC9 a Ustica. Circostanza che aggiunse percepire il bello e il vero in tutte le loro
fervente patriota mazziniano condannato sospetti e dubbi alla tragedia. Nel processo manifestazioni sensibili, cioè il vero assoluto
dei piloti acrobatici per questo a morte, pena poi commutata in per Ustica Ermanno Bazzocchi era che, secondo me, è l’essenza del pensiero
detenzione. consulente tecnico dei tre generali imputati religioso… perché il sollevarsi dal suolo, il
L’aereo MB339 è ancora in attività nei corpi aereonautici di tante nazioni. C’è chi, e poi assolti quando si pensava che librarsi nel cielo, il veleggiare nell’azzurro
naturalmente il solito sceicco, ancora oggi paga cifre folli per possederne uno. Le l’abbattimento del DC9 fosse stato causato danno un’immagine viva della poesia”.
sue “creature” sono esposte in tutti i musei di aviazione più importanti del mondo, da un combattimento aereo. Quando le Frecce Tricolori fanno venire i
come quello di New York, e proprio il prestigioso New York Times lo ha definitivo Molto affascinante era ascoltare e brividi fra l’azzurro del cielo e il verde del
l’ultimo “grande padre” dell’aviazione mondiale: un riconoscimento al fatto che soprattutto immaginare i suoi racconti, nostro e suo mare, nessuno ricorda che a
l’ingegnere cesenate fu probabilmente l’ultimo a progettare da solo, interamente da seppure fosse una persona molto riservata, creare quelle meravigliose macchine volanti
solo, un aereo. Dopo di lui e gli MB339, le singole componenti delle macchine di intrighi internazionali per la vendita di sia stato proprio un romagnolo innamorato
volanti sono state oggetto di progetti e costruzione separati. Un grande libro, aeroplani (un MB339 costava molti miliardi) della Romagna come tanti di coloro che se
intitolato, non a caso, “Never give up” cioè “Non mollare mai” ne ricorda la vita di o di sotterfugi divertenti come quello del ne sono dovuti stare più lontani di quanto
progettista e di uomo di grande successo. primo aereo progettato subito dopo la fine avessero voluto. Coltivarne la memoria è il
Per me è sempre stato solo lo zio Ermanno, che poi proprio zio non era, ma cugino della II guerra mondiale, in pieno embargo solo modo per riacquistarne la paternità.
sia di mia madre che di mio padre i quali erano fra di loro cugini primi. Ne è sempre per l’Italia sconfitta, che lo costringeva a Pier Luigi Bazzocchi
Cesena Giovedì 28 giugno 2018 11

Al Carisport l’ultima Assemblea dell’istituto di credito cittadino. Continua la battaglia degli ex azionisti Appuntamenti
LA SEDE DELLA CASSA DI RISPARMIO DI CESENA. IN ZONA EX ZUCCHERIFICIO. UNA FOTO precedenti. E chi ha scelto, con
ostinazione, di non aderire all’offerta
■ Al Monte
DIVENTATA D’ARCHVIO: È DEI GIORNI SCORSI IL RINNOVO DELLA GRANDE INSEGNA ‘CRE-
DIT AGRICOLE CARIPARMA’ pubblica di acquisto si ritroverà azionista
di minoranza della grande banca. Si tratta
di circa un quarto dei 3.300 azionisti, soci
Carisp che hanno visto passare il valore
San Benedetto
delle proprie azioni (rideterminato nel e l’Europa
periodo di “pulizia dei bilanci” operato
dal Fondo interbancario di tutela dei Lunedì 2 luglio
depositi) da 16 euro ad appena 50 alle 21,
centesimi. Il gruppo degli irriducibili si nell’abbazia di
troverà in mano dei titoli Credit agricole Santa Maria del
Cariparma, 70 azioni per ogni mille Monte, a Cesena,
vecchie azioni della Carisp Cesena. Chi appuntamento
ha aderito all’Opa, invece, pur non della rassegna
essendo più azionista potrà “Via Sancti
compartecipare agli utili del gruppo al Romualdi” con la
2020, rimanendo cliente fino a quella riflessione “Il sogno di San Benedetto e
data. l’Europa”: relatore monsignor Piero Altieri; voce
Il comitato di risparmiatori guidato da recitante Lorenzo Pieri; all’organo Massimo
Franco Faberi e dal blogger Davide Fabbri Navarra.

Il canto del cigno della Crc continuerà comunque la sua battaglia a


difesa degli ex azionisti in tutte le sedi,
comprese le prossime assemblee dei soci
in quel di Parma. Gli stessi hanno puntato
“Via Sancti Romualdi” è un cammino culturale-
spirituale, creativo e musicale, nelle cui tappe ci
si incontra in conferenze, readings e concerti.
L’appuntamento ha il patrocinio del Comune di

Si riparte da Credit Agricole il dito tanto sulla nuova proprietà (che


con i benefici fiscali connessi
all’operazione avrebbe acquisito Carisp
per “un tozzo di pane”) quanto sui vecchi
Cesena ed è promosso dalla Società Amici del
Monte, Associazione Romagna Camaldoli e
Ravenna Festival.

Concerto
F
inisce la storia plurisecolare della maggioranza francese che già deteneva il amministratori, Fondazioni incluse, che
Cassa di Risparmio di Cesena, ormai 95 per cento della Cassa ha superato il avrebbero determinato una perdita di
franco-parmense, continua la 96,3 per cento. E a favore della fusione valore per gli azionisti superiore ai 400 di San Benedetto
battaglia degli ex azionisti. L’ultima per incorporazione in Credit Agricole milioni di euro. La Corale Alio Modo Canticum di Cesena, diretta
assemblea dell’istituto di Credito Cariparma si è espresso il 99,97 per cento La fiducia nel nuovo corso della Cassa dal maestro Adamo Scala, organizza, con la
cittadino, fondato nel 1841 e controllato del capitale votante, incluse le sembra suffragata al momento dal sponsorizzazione della Fondazione Fruttadoro
ormai da Credit Agricole Cariparma dalla Fondazioni bancarie (ex azionisti di migliaio di nuovi clienti annunciati dal Orogel di Cesena, venerdì 6 luglio alle 21 presso
fine dello scorso anno, si è tenuta al maggioranza) con un gesto tanto direttore Massimo Tripuzzi in assemblea l’abbazia del Monte di Cesena, il concerto di San
Carisport il 19 giugno. irrilevante quanto simbolico. dei soci. Ma recuperare i vecchi clienti Benedetto.
Un’assise dall’esito scontato: con Ora dalla seconda metà di luglio le azioni delusi, ricucendo lo strappo con il tessuto Verranno proposti brani polifonici d’autore di
l’acquisizione di ulteriori azioni, tramite Carisp Cesena diventeranno azioni cittadino, sarà impresa ardua. musica sacra, tra cui ricordiamo Mozart,
l’Opa chiusa a inizio mese, la Cariparma, titoli illiquidi proprio come i Mib Mendelssohn e Schubert. La corale è
accompagnata all’organo da Massimo Navarra.

Fondazione Sacro Cuore ◗ 7° premio K3054; 8° premio A2844; 9° premio Y4637; 10° premio K3008;
11° premio X3521; 12° premio K2553; 13° premio Y1320; 14° premio
Scarpinata solidale ◗
Lotteria di San Giovanni Fondi per Centro diurno
A2056; 15° premio A4337; 16° premio Y1899; 17° premio Y3698; 18°
I biglietti vincenti premio X2668; 19° premio A3141; 20° premio A2055; 21° premio Y4245;
e associazione Anffas
Alle 23 di domenica 24 giugno, a conclusione della 22° premio X3524; 23° premio A0697; 24° premio K1948; 25° premio Sport e solidarietà, un binomio
fiera cittadina, la Fondazione del Sacro Cuore ha A0189; 26° premio K2726; 27° premio A0199; 28° premio A1406; 29° spesso vincente. Si è svolta lunedì
proceduto all’estrazione dei biglietti vincenti della premio X0944; 30° premio X1869; 31° premio A2649; 32° premio X3474; mattina in Municipio a Cesena la
Lotteria di San Giovanni. Di seguito l’elenco: 33° premio A2443; 34° premio K4344; 35° premio A0157; 36° premio cerimonia per la consegna di quanto ricavato con la “Scarpinata solidale”,
1° premio (auto Toyota Yaris Active): K0439; 2° X3520; 37° premio A0146; 38° premio X3865; 39° premio A4908; 40° organizzata lo scorso sabato 16 giugno e giunta alla sua ottava edizione. Alla
premio (1 settimana in Corsica per 3 persone + premio A3139; 41° premio Y1358; 42° premio X2916; 43° premio Y0702; presenza degli sponsor, il sindaco Paolo Lucchi ha consegnato due assegni del valore
traghetto): Y4800; 3° premio (Ipad) K0851; 4° 44° premio Y0907. I premi dovranno essere ritirati entro 30 giorni di 5.075 euro al centro diurno socio-riabilitativo “Don Oreste Benzi”, gestito dalla
premio X3134; 5° premio Y1963; 6° premio A2010; dall’estrazione telefonando al numero 331-6836184, ore 9-12. Comunità Papa Giovanni XXIII di san Tomaso, e all’associazione Anffas di Cesena.

I volumi sono in diminuzione rispetto all’anno scorso. Proprio


per l’andamento climatico anomalo, c’è qualche incertezza
sugli aspetti qualitativi dei frutti. Le scolaresche in visita

Mercato ortofrutticolo
Frutta estiva protagonista

C’
è stato un ritardo della vediamo quotidianamente, premia i
produzione di drupacee, frutti di qualità e stiamo cercando di
causato dall’andamento valorizzare il prodotto locale”.
climatico di quest’anno, che ha Si sta per chiudere, invece, la campagna
determinato lo slittamento in avanti di delle fragole di Cesena. E i riscontri in
otto/dieci giorni nella campagna di termini di vendite sono stati positivi. Il
commercializzazione”, spiega Domenico coordinatore Matteo Magnani afferma
Scarpellini, amministratore unico di che la frutta estiva è stata al centro delle
Filiera ortofrutticola romagnola, la iniziative promozionali del Mercato
società di gestione del Mercato ortofrutticolo di Cesena. Nella struttura
ortofrutticolo di Cesena. “E i volumi mercatale ha fatto tappa la Wellness
sono in diminuzione rispetto all’anno Week, con il Frutta Party organizzato in
scorso. Proprio per l’andamento collaborazione con Alimos: i ragazzi
climatico anomalo, con piogge intense e della scuola elementare “Franco
sbalzi repentini tra giornate calde e Gambini” di Calisese (nella foto) - due
fredde durante la primavera, c’è qualche terze e una quarta - hanno potuto
incertezza sugli aspetti qualitativi dei conoscere il funzionamento del Mercato
frutti. Avere un grado Brix elevato al e approfondire l’importanza di
momento giusto, in questa stagione sarà mangiare regolarmente frutta e verdura.
più difficile. Detto questo il mercato, e lo
12 Giovedì 28 giugno 2018 Cesenatico

La Regione Emilia Romagna ha corsi d’acqua per oltre un milione di piena, per la vigilanza sui corsi i tratti più deficitari risultano
stanziato un maxi piano triennale e 300 mila euro. In particolare, d’acqua in caso di piogge intense; essere la zona di Valverde 1,
di interventi per la difesa del 430 mila euro sono in arrivo per 90 mila euro saranno utilizzati per Villamarina e Colonie di Ponente.
suolo. Messi a disposizione da qui lavori sulla costa: 200 mila euro studi, indagini e rilievi necessari Per quanto riguarda il ripristino e
al 2020 quasi 19 milioni di euro. sono destinati al ripascimento alla progettazione di interventi di l’implementazione delle scogliere,
Sono 160 gli interventi che delle spiagge in erosione di sicurezza del suolo. gli interventi saranno demandati a
partiranno entro l’anno, che Cesenatico, oltre a quelle di Nei giorni scorsi i tecnici regionali uno studio tecnico e progettuale
FOTO ARCHIVIO M. FRANZOSI vanno dalla manutenzione di Gatteo, Savignano sul Rubicone e hanno svolto i primi incontri che andrà a definire le urgenze.
fiumi, torrenti, versanti e della San Mauro Pascoli; 230 mila euro tecnici a Cesenatico assieme alla Per il vicesindaco Mauro Gasperini
costa dell’Emilia-Romagna. Nello saranno utilizzati per riqualificare Cooperativa Bagnini e alla si tratta di “un intervento urgente
FONDI REGIONALI specifico, per il territorio della
provincia di Forlì-Cesena sono
le opere di difesa fissa a
Villamarina, Valverde, zona delle
Protezione civile del Comune.
Sono già state segnalate le aree
e improcrastinabile anche se
riteniamo, secondo le nostre
per i ripascimenti previsti 13 interventi di
manutenzione di versanti, costa e
colonie, e Ponente; 100 mila euro
sono stati stanziati per il servizio
più critiche per quanto riguarda
l’erosione costiera, nello specifico
aspettative, che la somma per il
ripascimento non sia adeguata”.

Questa di Marinella UN’INEDITA VEDUTA


DEL GRATTACIELO DI CESENATICO
(FOTO MAURIZIO FRANZOSI)

è la storia vera...
e compie 60 anni
Quello di Cesenatico, con i suoi 35 piani
e 113 metri di altezza dal piano stradale, è uno
dei grattacieli in cemento armato più alti d’Italia

I
l simbolo per eccellenza
della città di Cesenatico,
quello che da ogni parte
delle colline romagnole maggio 1957). visto prima di allora, il “linoleum” utilizzato
volte al mare costituisce Il progetto prevedeva la costruzione di un per i pavimenti, che aveva il duplice
riferimento preciso in cui si grattacielo (“Marinella 2”, dal nome della vantaggio del minor peso e una più bassa
trova l’antico borgo in riva moglie dell’ingegnere) sull’area che fino agli rumorosità di calpestio rispetto a quelli
all’Adriatico, è il suo grattacielo anni della guerra era occupata dall’albergo tradizionali.
che quest’anno festeggia i Milano, ovvero sull’altro lato di piazza Quello di Cesenatico, con i suoi 35 piani e
“primi” sessant’anni di storia. Si, Andrea Costa che fronteggia il Grand Hotel. complessivi 113 metri di altezza dal piano
perché di storia si tratta, poiché Grassi chiese e ottenne che il grattacielo di stradale, è stato il grattacielo più alto d’Italia
quella costruzione unica, Cesenatico superasse in altezza quello di fino al 1960, anno di completamento del
irripetibile e tanto discussa, Milano Marittima e i lavori, iniziati nel grattacielo Pirelli di Milano. Attualmente è il
rappresenta una immaginaria marzo 1957, 17esimo grattacielo più alto
linea di scissura nel contesto vennero
architettonico non solo locale terminati Fu progettato dall’ingegnere d’Italia, e ancora oggi uno degli
edifici in cemento armato più alti.
ma anche nazionale. nell’agosto Eugenio Berardi che trovò Il “Marinella 2” rimane senza
Ripercorrendo a ritroso nel dell’anno
tempo o, come si dice oggi, successivo. una sponda in Primo Grassi, dubbio simbolo di un’epoca
irripetibile, al tempo stesso icona
riavvolgendo il nastro della Un vero e uomo pubblico. I lavori, iniziati di traguardi ineguagliati e simbolo
storia della nostra località proprio turistico in tutte le cartoline di
balneare, negli anni ’50 del record, se si nel marzo 1957, vennero Cesenatico. Non dimentichiamo
secolo scorso, nel pieno del pensa ai terminati a tempo di record che è proprio il soggetto più
fervore ricostruttivo dopo le mezzi di fotografato durante la “Notte rosa”
devastazioni belliche, un allora. nell’estate 1958 a inizio luglio, illuminato dal colore
giovane ed esuberante Guardando le che caratterizza quell’avvenimento
ingegnere romagnolo, (che gli foto della costruzione, balza agli occhi la intensamente partecipato.
amici chiamano affettuosamente con l’emblematico nomignolo “taramot” , cioè struttura così “gracile” e quasi impercettibile Nel 60° dalla sua ultimazione, grazie al
“terremoto”), aveva progettato e realizzato a Cervia (più precisamente nella pineta dell’impalcatura costituita da tubi restauro delle facciate a cura dell’architetto
a nord, denominata Milano Marittima) il grattacielo “Marinella 1”. L’ingegner “Innocenti” e l’esiguità dei mezzi di cesenaticense Giovanni Lucchi, eseguite tra
Eugenio Berardi (1921-1977), nativo di Lugo (Ravenna) era, come si dice oggi, un sollevamento. Per noi bambini (sono nato il 2005 e il 2010, il grattacielo si presenta in
precursore dei tempi ed aveva ampia conoscenza delle soluzioni architettoniche nel 1945), il cantiere costituiva un vero e splendida forma e pronto ad affrontare i
civili americane, in particolare dei cosiddetti grattacieli. Aveva però idee chiare e proprio parco divertimenti sia per le prossimi 60 anni . . . e più. Auguri!
personalissime circa soluzioni abitative turistiche a bassissimo consumo di suolo, macchine in opera, sia per la quantità di P.s. Per i più curiosi, segnalo il testo a cura
ovvero a sviluppo verticale anziché orizzontale. L’intraprendenza del giovane oggetti che potevamo raccogliere nelle dell’architetto Ennio Nonni “Cesenatico e il
ingegnere romagnolo nel 1957 trovò una sponda ideale nel vulcanico e nostre scorribande. Tra gli ultimi oggetti suo grattacielo”, edito nel 2016, da cui è
intraprendente presidente di quella che allora si chiamava Azienda di cura e ammassati ai margini del cantiere c’erano tratta la foto storica di questo servizio.
soggiorno, Primo Grassi (fu anche sindaco di Cesenatico dal 12 luglio 1956 al 25 lunghe strisce variopinte di un materiale mai Ferruccio Dominici

Disabilità Bambini San Giacomo Autobus


Presto meno barriere Una settimana Festival organistico
architettoniche dedicata alla Pimpa Cinque serate
per piccoli lettori organizzate da Adac
L
a Giunta di Cesenatico, su
impulso del gruppo
“Superamento handicap”, PIXABAY Cesenatico la settimana dal 29 l via l’edizione estiva del Festival
ha approvato nei giorni scorsi il
progetto definitivo per finanziare alcuni interventi di
A giugno al 5 luglio sarà dedicata
ai più piccoli e avrà come
A organistico presso la chiesa di
San Giacomo, sul Porto canale.
FOTO MAURIZIO FRANZOSI
eliminazione delle barriere architettoniche per un importo protagonista assoluta la Pimpa, la Organizza l’Adac Federalberghi con il
complessivo di 50 mila euro. cagnolina bianca a pois rossi nata patrocinio del Comune di Cesenatico
Questi, nello specifico, i lavori che saranno effettuati:
realizzazione di un parcheggio per portatori di handicap
dalla matita di Altan. L’editore
Franco Panini ragazzi ha scelto
e il contributo di RomagnaBanca. Il
primo appuntamento in programma
Pensiline di linea
presso la scuola Media 1 in via Sozzi; modifiche alle rampe di Cesenatico come location per la sarà sabato 7 luglio alle 21,30. Rinnovo in corso
accesso al parcheggio della Rocca; realizzazione di passaggi presentazione della nuova rivista All’organo il maestro Sylvia
pedonali di attraversamento di viale dei Mille e viale De dedicata al personaggio. L’evento Angelini; al violino Nicolò Grassi; uone notizie per chi si muove in
Amicis, incroci via Zara; modifica al cordolo stradale di
piazza Ciceruacchio, lato mare; formazione di una rampa di
“Leggiamo la Pimpa” consiste in
una settimana di letture per
immagini proiettate a cura di Luca
Morellini. Durante la serata sarà
B autobus. L’Amministrazione
comunale, su richiesta dei Comitati di
accesso al marciapiede, in piazza Comandini e di rampe di bambini da uno a 8 anni a cura di donato il libro “I racconti del zona, ha predisposto, in accordo con
collegamento tra il piano stradale e il marciapiede in via Elisa Mazzoli che toccherà alcuni suono”, voluto dal presidente Adac Atr, l’istallazione di 11 nuove pensiline
Monterosa; fornitura e posa in opera di tre porta biciclette fra i luoghi più belli della cittadina: Giancarlo Barocci e curato dalla di linea.
presso il Molo di Levante; realizzazione di un collegamento il cortile del museo della Marineria giornalista Alma Perego. I lavori, affidati per 16.500 euro alla
tra la piazzola di sosta dei bus e il retrostante marciapiede, in (venerdì 29 giugno alle 21), Casa Gli appuntamenti successivi ditta “Nimas costruzioni” sono iniziati
viale Roma; modifiche al marciapiede per formazione di una Moretti (martedì 3 luglio alle 21) e saranno, alla stessa ora, il 24 luglio, la scorsa settimana partendo dalle
rampa di accesso, in via Mazzini; fornitura e posa in opera di diverse spiagge. L’ingresso a tutti il 29 luglio, il 1° agosto (concerto in pensiline site in via Cesenatico (fermata
cordoli stradali presso il ponte in via Ferrara. gli appuntamenti è libero e onore del “Perdono di Assisi”) e il 18 Bagnarola scuole) e in viale Cecchini
gratuito. agosto. (fermata stazione, nella foto).
Lungarini dal 1972 con grande passione
e attenzione verso i clienti

• Finanziamento agevolato con abbattimento fino a 1,50 punti percentuali del tasso praticato
dalla banca in convenzione con la cooperativa di garanzia di Confidi per le imprese.
• Importo massimo: euro 25 mila.
• Durata massima: 36 mesi.
• Finalità: Esigenze di liquidità e progetti di investimento.
• In caso di investimenti sarà possibile ridurre ulteriormente il tasso della operazione utiliz
zando i contributi previsti dalla legge regionale n° 41/97

Per gli associati CONFCOMMERCIO abbiamo


• Redazione del budget annuale; creato le migliori offerte e soluzioni dedicate.
• Check finanziario con analisi della centrale rischi;
• Verifica di accesso alla controgaranzia del Fondo centrale per migliorare il proprio
rapporto con la banca;
• Analisi delle forme di agevolazione pubblica attivabili per specifici investimenti;
Venite a scoprirle nei nuovi uffici di Cesena,
• Analisi degli strumenti di comunicazione utilizzati nella attività di promozione aziendale; Via Piave 135

Agenzia Allianz Cesena Malatesta


CESENA - Via Piave 135 - Cesena - Tel. 0547 27059
CESENATICO - Viale Roma 35 - Tel. 0547 675573
GAMBETTOLA - Via Pascucci 139 - Tel 0547 53512
BORELLO - Via Borello 574 - Tel 0547 657788
CONFCOMMERCIO - Via G. Bruno 118 - Tel 0547 639855
Valle del Rubicone Giovedì 28 giugno 2018 13

Via libera all’unanimità dal Consiglio. Fra le delibere dell’assise, l’ok agli aumenti di stipendio dei dipendenti comunali. Si è parlato anche di pini

Gatteo, incentivi alle imprese che assumono i residenti


S
tipendi più alti per i dipendenti compreso dall’1 gennaio al 31 dicembre indeterminato".
del Comune e incentivi alle 2018, contratti di lavoro dipendente a Al termine del Consiglio, è stata discussa
imprese che assumono cittadini tempo indeterminato o determinato di un’interrogazione del gruppo consiliare
gatteesi. Sono due dei punti approvati almeno quattro mesi con cittadini "Bella Gatteo" relativa al "degrado
dal Consiglio comunale di Gatteo, residenti nel territorio del Comune di causato dai pini marittimi sui marciapiedi
riunitosi la settimana scorsa. Gatteo. Possono beneficiare dei contributi di alcune vie di Sant’Angelo" con disagi
L’assise ha ratificato all’unanimità anche le imprese che stabilizzino i soprattutto per i disabili in carrozzina,
una variazione al bilancio che lavoratori già in forza. Gli importi del costretti a transitare sulla carreggiata. Ha
prevede maggiori entrate per 75.880 contributo variano a seconda della risposto Deniel Casadei, assessore
euro di contributi statali e per 5 mila tipologia di contratto fino a un massimo all’ambiente: "Visto il continuo dispendio
euro di trasferimenti da Apt servizi. di 4.200 euro per ogni assunzione a di risorse pubbliche per sistemare i tratti
Minori introiti per 18.905 euro dalle tempo indeterminato a tempo pieno, interessati, stiamo valutando una
sanzioni della Polizia municipale. Fra maggiorati a 4.500 euro qualora soluzione drastica: quella di eliminare i
le voci in uscita, la principale riguarda l’adeguamento salariale dei dipendenti l’assunzione riguardi personale pini e sostituirli con alberature più
del Comune. Nei giorni scorsi è stato firmato il rinnovo dei contratti con femminile o di età superiore ai 50 anni. consone a un centro abitato. Per farlo è
incrementi retributivi che erano "congelati" da anni. Fra le spese anche i "Lo scorso anno - fa sapere il sindaco - necessario il parere della Sovrintendenza.
20mila euro di acconto a favore dell’associazione "Gatteo Mare turismo". sono state attivate 18 posizioni lavorative A oggi non siamo in grado di fornire delle
Approvati all’unanimità gli "incentivi a sostegno delle imprese per che hanno beneficiato del contributo. Di tempistiche, ma l’Amministrazione
promuovere lo sviluppo occupazionale del territorio comunale". Beneficiari queste, 8 sono contratti a tempo interverrà".
dei contributi sono le imprese che abbiano attivato o attivino, nel periodo determinato e 10 a tempo Matteo Venturi

Premio“Compasso d'oro”a Jari Lunghi Montenovo


■ San Pietro in figiuli
Design, riconoscimento Festa con Messa e cocomerata
Sabato 30 giugno

a giovane sammaurese Montenovo festeggia san


Pietro “in figiuli”. Alle 20,30
sarà celebrata la Messa. A
seguire, allegra
cocomerata.
i sono tanti ragazzi nel nostro Ha progettato
C territorio che si fanno segnalare
per le loro “eccellenze”. Dopo aver
parlato alcune settimane fa di Lorenzo
“Caronte”, una rete
gonfiabile in pvc telato
È interessante notare che
“in figiuli” richiama l’arte del vasaio (figulus), di
cui sono state trovate tracce risalenti all’epoca
romana. In questo territorio sono sorte due chiese
Evangelisti di Bulgarnò (Cesena),
continuiamo le nostre segnalazioni destinata alle zattere col titolo “in figiuli”, toponimo ereditato dal luogo
dove si lavorava l’argilla: San Giovanni in Figiuli
con Jari Lunghi, ventiquattrenne, di salvataggio (Castiglione) e San Pietro in Figiuli (Montenovo),
residente a San Mauro Pascoli. Jari con entrambe suffraganee dell’antica pieve di Santa
Caronte, il progetto-tesi presentato, si è Stefania, poi Santa Paola, così elencate nella bolla
aggiudicato la Targa Giovani della triennale del corso di laurea in Design Marino”. “Il progetto Caronte - precisa di papa Lucio II del 21 maggio 1144. Da un
25esima edizione del premio all’Università degli studi della Lunghi - è nato da un tema di documento di inizi Ottocento: “Pianta
“Compasso d’oro junior”, destinato agli Repubblica di San Marino (Unirsm quotidiana attualità: i naufragi. dimostrativa del circondario della parrocchia di
studenti delle Università di design Design) e attualmente lavora alla Realizzata in pvc telato, la rete Montenovo (…) si rileva la chiesa parrocchiale e
italiane e la cui cerimonia di Ceramica Del Conca come grafico. gonfiabile Caronte è destinata alle canonica” situata fuori dal paese dove ora resta il
premiazione si è svolta mercoledì 20 “Ancora non riesco a realizzare quanto zattere di salvataggio e può essere vecchio campanile e il cimitero. All’interno del
giugno nel Cortile della Rocchetta del mi sia successo - ha commentato il montata direttamente su queste ultime borgo è indicato il luogo dove verrà costruita la
Castello Sforzesco di Milano, alla giovane -. Un’emozione e commozione già in fase di produzione. La rete è nuova chiesa, cioè nell’area di fronte alla porta di
presenza dei componenti della giuria uniche, le stesse che ho visto trasparire studiata per gonfiarsi accesso al borgo. Visto che la chiesina della
composta da designer di fama negli occhi di Alessandra Bosco e automaticamente insieme al resto del Santissima Annunziata è del Seicento, si suppone
internazionale. Il “Compasso d’oro” Riccardo Varini, rispettivamente natante. Distendendosi sull’acqua offre che si volesse edificare dentro le mura la nuova
dell’Adi (Associazione per il disegno direttrice e vice direttore del corso un sicuro appiglio ai naufraghi che, parrocchiale che, evidentemente, non fu costruita.
industriale) è il più antico e prestigioso dell’Unirsm Design di San Marino grazie alla trama reticolare, possono La nuova chiesa parrocchiale di San Pietro
premio di disegno industriale al nonché relatori della tesi (nella foto a riuscire facilmente ad arrampicarvisi apostolo è stata edificata nel 1970 non dentro il
mondo e viene assegnato con destra sul palco) e dei miei genitori sopra. Nel caso un naufrago sia privo di borgo, ma appena fuori e consacrata dal vescovo
l’obiettivo di premiare e valorizzare le Marcello Lunghi e Jessica Succi, ai conoscenza, posizionandolo supino Augusto Gianfranceschi il 21 novembre dello
qualità del design italiano, sulla base di quali devo il mio sentito sopra Caronte sarà possibile per le stesso anno. Non vi ha trovato ancora adeguato
una preselezione effettuata ringraziamento. Ai primi per aver persone già a bordo della zattera spazio il quadro (nella foto) che raffigura san
dall’Osservatorio permanente del inviato alla commissione del Premio il issarlo facilmente facendolo Pietro titolare fra i santi Macario e Bernardo,
Design dell’Adi. mio progetto-tesi Caronte, e ai secondi letteralmente rotolare verso l’interno dipinto dal Bevilacqua nel 1691, oggi sistemato in
Jari Lunghi (il primo a sinistra nella per aver assecondato e supportato la della rete”. modo precario.
foto) ha conseguito nel 2016 la laurea mia scelta di studi universitari a San Piero Spinosi Giorgio Bolognesi

Montiano | Nuovi giochi ai parchi pubblici Premio Marietta | Alla Stamperia Pascucci

IL COMUNE DI MONTIANO INVESTE IN MANUTENZIONI. Lavori in corso al parco Virginia Battistini, BEN 190 ANNI DI TRADIZIONE E SEI GENERAZIONI CHE HANNO PRESERVATO IL MESTIERE. È il
nel centro storico. Il sindaco Fabio Molari e l’assessore ai lavori pubblici Mauro Ruscelli (nella foto) pedigree della Stamperia Pascucci di Gambettola, le cui tovaglie con le tradizionali stampe in rug-
fanno sapere che “si stanno mettendo a norma i giochi presenti e ne arriveranno di nuovi: uno sci- gine sono finite in film celebri come “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola. Domenica 24 giugno
volo e un’altalena”. L’area a prato sarà più estesa di quella attuale e saranno installate nuove pan- a Forlimpopoli la famiglia Pascucci ha ricevuto il Premio Marietta ad honorem, assegnato da Casa
chine. Conclusi gli interventi al parco pubblico in zona peep. Sono stati rifatti il manto e la Artusi su indicazione di un autorevole comitato scientifico presieduto dallo storico Massimo Mon-
recinzione del campetto. Gli interventi ai due parchi sono costati al Comune 10mila euro di fondi tanari a personalità che contribuiscono a diffondere la conoscenza della cultura del mangiar bene
propri. Altre manutenzioni. “Sono in corso - fa sapere Molari - lo sfalcio dell’erba e l’asfaltatura e della tavola. A ritirarlo c’erano, oltre ai fratelli Riccardo e Giuseppe Pascucci, anche Matteo, figlio
delle strade di campagna. Nei giorni scorsi è stata asfaltata una doppia curva pericolosa in via di Riccardo, Veronica, figlia di Giuseppe, e il giovane dipendente Pierluigi Montalti, a rappresentare
Guardè che era ancora inghiaiata”. (Mv) la settima generazione che prenderà in mano le redini dell’attività artigianale. (Ma.Fo.)
14 Giovedì 28 giugno 2018 Valle del Savio

Brevi notizie Tv2000 santuari di Sarsina e di Longiano e anche di quanti pellegrini si affidano

approda I saranno protagonisti all’interno


del programma "Bel tempo si
al santo taumaturgo e primo vescovo
della città plautina, Vicinio.
■ Ss Pietro e Paolo spera" condotto da Lucia Ascione su
Tv2000. Con inizio alle 8,20 della
Il 5 e il 6 luglio, sempre dalle 8,20,
due appuntamenti con la comunità
San Piero a Sarsina mattina, al culto di san Vicinio
saranno dedicate tre servizi (della
dei frati minori conventuali di
Longiano guidati da padre Mirko
festeggia il Patrono
Venerdì 29 giugno San Piero festeggia il
e nel durata di 7-8 minuti ciascuno) che
andranno in onda il 2, il 3 e il 4 luglio
prossimi. La giornalista Simona
Montaguti. In questo caso verrà
illustrata l’animazione missionaria
della comunità francescana
patrono San Pietro. E l’1 luglio, prima
domenica del mese, si celebra la sentita e
Rubicone Mulazzani sarà a colloquio con
l’esorcista diocesano don Fiorenzo
all’interno del territorio del Rubicone,
in particolare con diversi gruppi
popolare Festa del Castorri. Si parlerà della concattedrale giovanili. (Fz)
crocifisso.
Si inizia il 29 giugno alle
18 con la Messa solenne
in suffragio dei parroci
defunti; sabato 30
giugno alle 17 si
È morto il parroco di Balze e Montecoronaro
prosegue con la
benedizione di tutti i veicoli e domenica 1
A 64 anni, dopo una dolorosa malattia
luglio con la celebrazione della Messa

Ora don Renato Baldazzi


solenne alle 20, presieduta dal vescovo
Douglas Regattieri e seguita dalla
processione accompagnata dalla banda
Santa Cecilia. Venerdì 29 giugno in

è nelle mani di Dio


collaborazione con la Pro Loco dalle 19,30
saranno in funzione stand gastronomici e
musica con Ilo e Frei. Sabato 30
l’associazione Il Faro di Corzano promuove
una serata coi “Mandolini sampierani” e la

N
ella tarda serata di venerdì 22
presentazione del cd “El minestron”.
Domenica, al termine della processione,
giugno, nella casa di cura "San Nato a Cesena il 18 maggio
Lorenzino" di Cesena dove era
concerto della banda Santa Cecilia. ricoverato da qualche tempo, 1954, ordinato prete il 23
Al.me. dopo dolorosa malattia sopportata con maggio 1989, a fine 2001 iniziative di "Sovvenire"; sempre potendo
l’aiuto della fede, è deceduto don Renato contare nella collaborazione degli amici
Baldazzi; gli è stata di grande conforto la diventa parroco di Comunione e Liberazione.
Lions Club vicinanza del vescovo Douglas, di alcuni
confratelli e ancor più dei fratelli Remo e parrocchia di Cannucceto e Villalta. Nel
Nel 2011 fu nominato parroco a Balze e
Montecoronaro; data la particolare
Rosella così premurosi con le loro 2004 fu incaricato della cura pastorale di configurazione della tradizione anche
famiglie e con loro la mamma carissima Gualdo-Montecodruzzo e della religiosa di quelle popolazioni, tenendo
Gigliola e la famiglia del fratello Stefano. parrocchia di Santa Maria in Rio Petra. altresì presente i condizionamenti
Nato a Cesena il 18 maggio 1954, la sua Lasciata la parrocchia venne in aiuto del procuratigli dalla malattia, furono anni di
famiglia abitava nella parrocchia della cappellano dell’ospedale "Maurizio faticoso ministero, vissuti spesso nella
Madonna del fuoco. Ha ricevuto l’ordine Bufalini", esprimendo preziose attitudini reciproca incomprensione. Ma ora è tutto
del diaconato il 9 maggio 1987; per alcuni pastorali accanto agli ammalati. Iniziò nelle mani di Dio e di Gesù Buon Pastore
anni collaborò con i sacerdoti cesenati allora il suo incarico di delegato del che sa ricondurre tutto, dispiegando nel
fidei donum, missionari a Guiria in vescovo nell’ufficio per la pastorale della tempo le vicende umane, all’avvento del
Venezuela. Tornato in diocesi, completati salute. In contemporanea fu nominato Regno di Dio nel cuore della famiglia
gli studi in teologia, fu ordinato assistente della sezione cesenate umana. E per questo don Renato
presbitero dal vescovo Lino Garavaglia dell’Unitalsi; gli amici in questa preziosa continuerà ad offrire nella casa del Padre
nella chiesa cattedrale; era il 23 maggio realtà lo ricordano con riconoscenza al la sua preghiera per tutti noi ancora in
Giancarlo Agostini 1989. loro fianco nelle molteplici iniziative da cammino verso la Patria nel cielo.
Iniziò il suo servizio pastorale a Sarsina loro organizzate, in modo particolare Il funerale è stato celebrato dal vescovo
nuovo presidente nella accoglienza dei pellegrini che nell’accompagnare gli ammalati Douglas in Cattedrale a Cesena lunedì 25
salgono al sepolcro di San Vicinio. È della pellegrini ai santuari di Loreto e di giugno. Il feretro è stato tumulato nel
l Lions Club Valle del Savio ha fine del 2001 la sua nomina a parroco di Lourdes. Come delegato del vescovo si è cimitero urbano di Cesena, nell’area

I festeggiato il suo 45esimo compleanno


con il passaggio delle consegne tra il
presidente attuale Andrea Bono e
San Cristoforo e Sant’Andrea in Bagnolo.
L’anno successivo fu trasferito nella
attivato per la promozione del sostegno
economico dei sacerdoti diffondendo le
dedicata ai sacerdoti, vicino alla cappella.
Pietro Altieri

Giancarlo Agostini in carica dal 30 giugno.


Erano presenti il governatore Carla Cifola,
il vice Maurizio Berlati, le presidenti di
Circoscrizione e di Zona Sandra Sacchetti
e Elisabetta Scozzoli, il neo sindaco di
Sarsina Enrico Cangini. Il Club ha SARSINA. La neoeletta Giunta si insedia
consegnato tre riconoscimenti Melvin
John ai soci Rotilio Biserna, Adriano Neri
e Piergiorgio Pellicioni.
Gianluca Suzzi ancora vicesindaco

■ Escursione
Ecco i tre nuovi ingressi
Alfero e cascata
A passeggio per vecchie mulattiere fino alla
Volti dell’associazionismo
Nelle fotografie, dall’alto

D
cascata di Alfero. Fumaiolo Sentieri propone opo le elezioni del 10 giugno
un’escursione sabato 30 giugno con l’Amministrazione comunale di Elsa Angela Cangini, Filippo Collinelli
partenza da Alfero, piazza della Repubblica, Sarsina è entrata in funzione a
alle 7,30 e arrivo previsto per le 11 con pieno regime, con la nomina della e Maria Vittoria Cesaretti
tappe a Riofreddo, Mazzi e Cascata di Giunta da parte del sindaco Enrico
Alferello. Il percorso prevede un dislivello di Cangini, l’insediamento del Consiglio morte del sindaco Mengaccini, sono state
500 metri, lungo 8 chilometri. comunale e il giuramento del sindaco. assegnate le deleghe a Lavori pubblici e
Oltre a Cangini e alla riconferma di urbanistica, protezione civile, patrimonio,
Gianluca Suzzi come vicesindaco, la politiche agricole e della montagna,

■ Musica in Arena
Giunta vede tre new entry. Si tratta di Elsa progetti europei, frazioni e ambiente.
Angela Cangini, Filippo Collinelli e Maria Elsa Angela Cangini, 57 anni, pensionata e
Vittoria Cesaretti. prima attiva professionalmente a servizio
Concert Savio Festival Il primo cittadino Enrico Cangini si tiene di aziende locali, presidente della Consulta
le responsabilità di Bilancio, tributi, delle donne dal 2010 e impegnata nel
Sull’onda del Savio Concert, il raduno
personale, polizia municipale, volontariato e nel sociale, ha ricevuto la
musicale svoltosi al campo sportivo di
programmazione, sport e scuola. delega a Sviluppo economico, attività
Sarsina venerdì 22 e sabato 23 giugno, è
A Gianluca Suzzi, 49 anni, restauratore, produttive, commercio, marketing
nata la “pazza idea” del Concert Savio
che come precedente vicesindaco aveva territoriale, turismo, famiglia.
Festival.
gestito l’impegnativa fase avviatasi con la Filippo Collinelli, 26 anni e studente
I promotori, Stefano Rinaldini e Roberto
universitario in Medicina e chirurgia,
Ruscelli, hanno per il momento
anche lui impegnato nell’associazionismo
programmato due serate all’Arena plautina:
e nel volontariato, responsabile del Banco
sabato 30 giugno alle 21 “La Compagnia”
alimentare di Sarsina e consigliere della
presenterà “Il mio canto libero”, tributo alla
polisportiva Il Circolo, avrà la
coppia di parole e musica che ha segnato
responsabilità per Cultura, politiche
anni della musica italiana, così come
giovanili, sanità, innovazione tecnologica e
“storica”, ma ancora viva e vegeta, è la
comunicazione.
presenza del “Blasco”.
Maria Vittoria Cesaretti, 60 anni, con
Venerdì 6 luglio alle 21 appuntamento con
esperienze di lavoro nel settore della
“Blasconvolti” con Mimmo Camporeale,
cooperazione sociale, seguirà Welfare e
storico chitarrista di Vasco Rossi.
politiche sociali e pari opportunità.
Alberto Merendi
Radici&Futuro Estate Giovedì 28 giugno 2018 15

I RACCONTI DEL BAGNINO. Claudio Villa, Nilla Pizzi,


Luciano Tajoli, Wilma De Angelis, Betty Curtis, Tonina
Torrielli e Piero Focaccia erano i divi degli anni ’60

Le canzonette diventano tormentoni


ascoltati in tutti i juke-box
hi di voi non si è innamorato sulle note o sulle COLAZIONE TRA LE RIGHE
C parole di una canzonetta estiva? Gli anni ’60
erano quelli del buon, sano rock d’oltremanica
anche se in Italia andavano forte le melodie di
Claudio Villa, Nilla Pizzi, Luciano Tajoli, Wilma De
Racconto: Serena Menghi
Foto: Denise Biondi
Angelis, Betty Curtis, Tonina Torrielli, del quartetto Ricetta: Marika Lombardi
Cetra e compagnia cantante. Al mare d’estate era il
tempo delle canzonette italiane alla moda, che
diventavano veri e propri “tormentoni” e venivano
ripetute all’infinito da tutti i juke-box della riviera.
Questo fatto non era però da considerarsi negativo e
ora vi spiego il perché. Le parole delle canzoni di “Indovina, indovinello…”, disse il Nonno, di ri-
Battisti, di Baglioni, di Patty Pravo, di Celentano, per torno dal mercato.
citare i più noti, o le meteore di una stagione, come il “La sua corazza è forte e rugosa, un po’ bruttina
nostro grande Piero Focaccia (ex bagnino di oserei dire, eppure all’interno nasconde un cuore
Cesenatico), Gianni Pettenati, Nico Fidenco, Antoine d’oro”.
e tantissimi altri divi d’agosto, i ritmi dei Dik Dik, i “È molto dolce?”, gli domandai.
Cugini di Campagna, I Corvi, I Nomadi, I Rokers, “Moltissimo”, fece lui.
accompagnavano irrimediabilmente e Mi trovai molto indecisa sulla risposta: “Forse è
inesorabilmente tutte le storie di piccoli o grandi un melone? O forse sei tu”.
amori. Parole come: “… accoccolati ad ascoltare il
mare, quanto tempo siamo stati senza parlare.
Seguire con un dito il tuo profilo…” davano una bella
mano nel portare a termine l’azione del seduttore. Di
giorno, ascoltate a tutto volume dal juke-box nel bar
Mousse
della spiaggia. Di notte, ballate a tutto volume nelle
sale da ballo sulle colline di Rimini, Riccione o
al melone
Gabicce. Era impossibile non rimanerne “colpiti” in JUKE BOX ANNI SESSANTA
qualche modo. Succedeva che nei locali alla moda
suonassero i migliori complessi del momento, uno su
tutti “Gli Erranti” del mitico Silvano Silvi, e labbra o di mani. Molto spesso però, ci si ritrovavano le
l’atmosfera fosse piacevole e complice. Ritrovi come: braccia come se fossero state infilate dentro un
“La Mecca”, “Il Paradiso”, “La Pineta”, il “Psicadelik, il fittissimo roveto, o come se si fosse intervenuti per
“Bandiera Gialla” e altri, furono considerati, per dividere due gatti in amore. Quelle sere in cui si
svariati anni, e lo sono ancora oggi, punti di preferiva che le ferite dei graffi ricevuti rimarginassero si
riferimento dell’intrattenimento “chic”. Frequentati sceglieva un percorso romantico, ma allo stesso tempo
sia da coppie che da compagnie assortite, questi culturale e turistico.
locali erano indicati anche per il quarantenne a cui Generalmente questo tipo di scelte facevano
era andata male la caccia pomeridiana a bordo della guadagnare molti punti agli occhi della ragazza che si
sua spider, questa volta di lusso e non nazional- voleva concupire, e il giorno dopo, in spiaggia, si
popolare. Si occupava una mattonella al centro della appariva sotto una nuova luce. (La prossima settimana:
pista da ballo e non ti accorgevi più di nulla, quando si portavano le ragazze tedesche, per sedurle, a
impegnati come si era in raffinatissime tattiche di Gabicce Monte facendo credere di essere a San Marino).
struscio contro ogni parte che capitasse a tiro di Diego Angeloni

Ingredienti per 6 persone:

400 gr di polpa di melone


Le cose dei nonni
La soluzione a “Le cose dei
nonni” della scorsa setti- Proverbio 150 gr di formaggio spalmabile
200 gr di panna di soia
mana è: la naspa o gavettla
(arcolaio rudimentale). “Chi ch’vò éssar biânch e ròss
La soluzione esatta è stata data la matêna, ch’us véga a létt la sera Procedimento:
per prima da Marisa Medri: sênza zêna”.
vince il libro Chi vuol essere bianco e rosso alla Pulire il melone, tagliarlo e frullarlo con un mixer.
mattina, vada a letto senza cena. Montare con delle fruste elettriche la panna e in
“Te lo do io il barbone”
da ritirare in redazione, un’altra ciotola lavorare un po’ il formaggio spal-
Dedico il proverbio di questa setti- mabile.
via don Minzoni 47, Cesena. mana all’amico gastronomo Gra-
Tra i partecipanti che hanno Unire al formaggio il frullato di melone e la panna
ziano Pozzetto, impegnato nelle mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
dato la soluzione esatta, è stata ‘fatiche notturne’ per le “Feste Ar- Far riposare in freezer almeno 30 minuti e con-
sorteggiata Monica Montalti: tusiane”. servare in frigorifero.
vince un vassoio di 10 bombo- In tempi di scarsa alimentazione e
loni della tradizione da ritirare di malnutrizione, anche dai pro-
I nostri lettori sono invitati a indovinare l’oggetto
presso la pasticceria “Caffè le verbi si potevano ricavare
della memoria (questa settimana un po’ più difficile).
millevoglie”, viale Abruzzi 233 massime precise su come e cosa
Che cosa è? La soluzione, rigorosamente in dialetto,
angolo via Lazio mangiare. Ma si doveva anche sa-
va comunicata alla redazione (redazione@corrierece-
a Cesena (zona stadio), pere apprezzare il digiuno serale,
senate.it, tel. 0547 1938590). Primo premio: un libro. specialmente se non si era in
entro il giovedì successivo la
Premio a sorteggio fra tutti i partecipanti: un vassoio buona salute. D.A.
pubblicazione del vincitore.
di bomboloni.

Ingredienti per 4 persone: 12 olive verdi denocciolate


E... state in cucina 8 fette di speck
150 gr. di formaggio primosale
4 pomodorini pachino

di Giusi Canducci 8 cipolline sott’olio

Asciugare bene con della carta da cucina


Spiedini allo speck il formaggio e dividerlo in 8 tocchetti
della stessa dimensione (se non trovate il primosale
potete sostituirlo con della mozzarella fior di latte)
L a nonna Maria, che è sempre stata una furbacchiona, aveva con-
vinto tutta la famiglia che la cavalla avesse bisogno di rinforzare i
nervi delle gambe con dei bagni in acqua salata. Così, periodicamente,
poi avvolgerli con una fetta di speck,
formando dei piccoli involtini.
caricava sul carro tutti i bambini di casa (quindici per la precisione), e Prendere 4 stecchini da spiedini
portava tutti al mare per i bagni. Partivano all’alba e tornavano al tra- e infilzare in ognuno 2 involtini, 2 cipolline,
monto, era indispensabile quindi portarsi il pranzo. Nascono così una 1 pomodorino tagliato a metà
serie di ricette definite dalla nonna “da ligaza”. e 3 olive alternandoli a piacere.
Oggi la ligaza è stata sostituita dalla borsa termica, ma la soddisfazione
di un pranzo in riva al mare è rimasta la stessa.
Attualità Giovedì 28 giugno 2018 17

In Italia 5 milioni di poveri (7,9%). È il valore più alto registrato dall’Istat


dall’inizio delle serie storiche nel 2005.
L’Istat sottolinea che l’incremento della povertà “è
PSICOLOGIA
Istat:“Record dal 2005” un trend iniziato da prima della crisi, nel 2007” e
che, sui dati del 2017, “due decimi di punto della
della vita quotidiana
ono oltre 5 milioni gli italiani che vivono in povertà crescita rispetto al 2016 si devono all’inflazione”.
S assoluta. È quanto emerge dall’indagine sulla povertà in “L’istruzione - osserva l’istituto - continua a essere
uesta rubrica, tenuta da Mirella Monte-
Italia elaborato dall’Istat. L’anno scorso si stimano in
povertà assoluta 1 milione e 778mila famiglie residenti
(6,9% del totale) rispetto a 1 milione e 619mila famiglie del
tra i fattori che influiscono sulla condizione di
povertà assoluta”. L’incidenza stimata dall’Istat, nel
Sud Italia, sale da 8,5% nel 2016 a 10,3% nel 2017,
Q murro, si propone di osservare il mondo
attraverso una “lente” psicoanalitica.
2016 (6,3% del totale). La percentuale corrisponde a 5 per le famiglie, e da 9,8% a 11,4% per gli individui. Qui si parla di relazioni, educazione dei figli,
milioni e 58mila persone in povertà assoluta (8,4% del Altro dato: secondo l’Istat in Italia vivono in disagi psicologici e loro cura, fatti di cronaca
totale) rispetto a 4 milioni e 742mila persone del 2016 povertà assoluta 1 milione e 208 mila minori. locale e nazionale.
La rubrica ha uno spazio nell’ultima setti-
mana di ciascun mese.
Buona lettura.
L’affluenza al secondo turno è stata inferiore alla metà degli aventi diritto
singolari a cui si accennava, a Imperia
Bruciato vivo per noia
l’ex-sindaco ed ex-ministro forzista, Lo scorso dicembre un clochard di origini
Claudio Scajola (52,05%), ha sconfitto marocchine, Ahmed Fdil alias “Il Baffo”, è
il candidato del centrodestra, Luca stato arso vivo mentre dormiva in un’auto
Lanteri (47,95%). A Messina ha vinto abbandonata. È di qualche giorno fa la noti-
Cateno De Luca (65,28%), eletto a zia sconcertante che ad ucciderlo sono stati
novembre consigliere regionale nelle due ragazzi di 13 e 17 anni. I messaggi inter-
liste dell’Udc, ma candidato a sindaco cettati e le recenti rivelazioni riportate du-
con il sostegno di alcune liste civiche. rante l’interrogatorio sono agghiaccianti:
Liste che non hanno superato il “l’abbiamo fatto per noia”.
quorum con la conseguenza Gustavo Pietropolli Charmet, uno degli psi-
paradossale che il neo sindaco si chiatri più esperti in tema di adolescenti, nel
ritrova, almeno in partenza, senza suo libro Fragile e spavaldo. Ritratto dell’ado-
consiglieri comunali. Il suo sfidante è lescente di oggi descrive il nuovo adolescente
stato Dino Bramanti, del centrodestra, come un narciso, spavaldo e fragile. Egli non
che si è fermato al 34,72%. Per restare prova senso di colpa poiché vive all’interno
in Sicilia, a Siracusa è stato eletto di una cornice educativa priva di limiti. È in-

ministrative sindaco il “civico” di centrosinistra


Francesco Italia (52,99%) che ha
capace di identificarsi con il dolore che pro-

Am
voca perché nessuno gli ha insegnato cosa
superato Paolo Reale (47,01%) del significhi immedesimarsi nell’Altro. Non co-
centrodestra. A Ragusa, dove finora il nosce il silenzio, la noia, la solitudine. Aspetti
sindaco era stato espresso dal M5S, il che la società contemporanea rifugge ma
FOTO SIR “civico” di centrodestra Peppe Cassì che, al contrario, sono ingredienti necessari
(53,07%) ha battuto il candidato per crescere. Ma mi vorrei soffermare sulla
pentastellato Antonio Tringali
noia. Che cosa è la noia? Greenson, psicoa-

Ballottaggi, crollo del Pd (46,93%). Il M5S ha invece


“conquistato” Avellino con Vincenzo
Ciampi (59,54%) ribaltando il risultato
del primo turno che aveva visto in
nalista statunitense, nel suo articolo On Bo-
redom (Sulla Noia) scrive: «L’unicità della
sensazione di noia sembra dipendere dalla
coesistenza delle seguenti componenti: uno

Vince il centrodestra netto vantaggio il candidato del


centrosinistra Nello Pizza (40,46%).
A Brindisi è stato eletto un sindaco di
centrosinistra, Riccardo Rossi (56,61%),
vincitore nella sfida con il centrista-
stato di insoddisfazione e un’avversione al-
l’azione; uno stato di intenso desiderio e l’in-
capacità di indicare ciò che si desidera; un
senso di vuoto, un atteggiamento passivo, di
omenica 24 giugno l’affluenza alle urne per il secondo turno delle forzista Roberto Cavalera (43,39%). attesa, accompagnato dalla speranza che il

D elezioni comunali è stata inferiore alla metà degli aventi diritto: 46,1%,
con una netta diminuzione rispetto al voto di due settimane prima. Su 14
comuni capoluogo di provincia al ballottaggio, il centro-destra ha vinto in
Sindaco di centrosinistra anche a
Teramo, dove Gianguido D’Alberto
(53,3%) ha sconfitto Giandonato Morra
mondo esterno provveda a fornirne il soddi-
sfacimento; un senso distorto del tempo, in
cui il tempo sembra essersi fermato».
sette casi, il centrosinistra in quattro, il M5S in uno. Ci sono state poi le vittorie (46,7%) del centrodestra. A Terni il Uscire dalla noia presuppone la capacità di
“personali” a Imperia e a Messina. Se si sommano i verdetti decisi già al primo ballottaggio è stato tra il candidato del riuscire ad individuare dentro di sé ciò che si
turno, sempre per quanto riguarda i comuni capoluogo, il centrodestra ha centrodestra Leonardo Latini, eletto desidera. È proprio questa capacità che
eletto undici sindaci, il centrosinistra sei, il M5S uno. Ma il dato politico più sindaco con il 63,42% dei voti, e il manca ai giovani di oggi. Confusi dalla so-
rilevante di questa seconda tornata è con tutta evidenza la sconfitta del candidato del M5S Thomas De Luca cietà contemporanea dove si enfatizza il pos-
centrosinistra nei tre capoluoghi della Toscana in cui si è votato. In quelle che (36,58%). A Viterbo il centrodestra ha sedere piuttosto che il desiderare. Lo spiega
erano considerate roccaforti elettorali del Pd e dei suoi alleati - Pisa, Massa e avuto la meglio con Giovanni Arena bene il romanzo La noia di Alberto Moravia,
Siena - il centrodestra trainato dall’exploit della Lega ha portato al successo i (51,09%) sulla “civica” Chiara Frontini dove Dino, giovane di ricca famiglia, riuscirà
propri candidati nelle sfide con (48,91%). Sindaco di centrodestra ad uscire dalla noia quando inizierà a desi-
quelli del centrosinistra. Che Luigi De Mossi (50,80%) su Bruno anche a Sondrio, con il successo di derare e amare Cecilia.
adesso, in una regione Valentini (49,20%). Marco Scaramellini (60,37%) su Nicola I genitori possono aiutare i propri figli pro-
storicamente “rossa”, esprime Ad Ancona, nell’unico comune Giugni (39,63%) del centrosinistra. ponendosi come modelli da imitare. In man-
soltanto tre sindaci su undici capoluogo di regione, oltre che di Da registrare, a Roma, il ballottaggio canza di riferimenti i figli potrebbero
comuni capoluogo. In dettaglio, a provincia, chiamato alle urne, è stato per il III Municipio (oltre 200 mila rimanere bloccati nel sogno infantile dell’es-
Pisa Michele Conti (52,29%) ha confermato il sindaco uscente del abitanti) che ha visto prevalere il
sere onnipotenti rifiutandosi di crescere e di
superato Andrea Serfogli (47,71%), centrosinistra, Valeria Mancinelli candidato del centrosinistra, Giovanni
a Massa Francesco Persiani (62,78%), nel confronto con Stefano Caudo, su quello del centrodestra, vivere.
(56,62%) ha battuto Alessandro Tombolini (37,22%) del centrodestra. Francesco Maria Bova. a cura di Mirella Montemurro
mirellamontemurro@gmail.com
Volpi (43,38), a Siena è prevalso Quanto alle situazioni politicamente www.agensir.it
18 Giovedì 28 giugno 2018 Solidarietà

Sant’Angelo di Gatteo Pro clochard


Caritas diocesana
Un defibrillatore donato alla comunità Serata solidale

U
na serata dedicata alla

È
stato inaugurato Acli); il dottor solidarietà. Si è svolta
venerdì 22 giugno al Giuseppe venerdì 22 giugno a
circolo Acli di Sarnataro Cervia. L’associazione culturale
Sant’Angelo di Gatteo un (direttore “Amici dell’Arte Aldo Ascione” ha salutato i propri associati
defibrillatore, installato sanitario Croce provenienti da tutta la Romagna e anche da Bologna con un
nell’atrio del locale posto Verde di incontro del tutto speciale. Il solo titolo la dice lunga: “Serata del
nelle vicinanze della chiesa Gambettola e barbone, perché i nostri concittadini decaduti non si sentano a
parrocchiale. medico di disagio e continuino le relazioni”. Perno del ritrovo è stata la
È il terzo defibrillatore a medicina presentazione del libro “Te lo do io il barbone” del “nostro”
disposizione della frazione di d’urgenza e 118 giornalista Diego Angeloni. La presidente Marilena Giacometti ha
Sant’Angelo. Gli altri si del “Bufalini” di accolto gli ospiti, fra cui il vicesindaco di Cervia Gabriele Armuzzi,
trovano alla casa per anziani “Arturo Fracassi” e al Circolo Cesena); Patrizia Bianchi (operatrice Croce lo psichiatra-scrittore Pierluigi Moressa, l’avvocato bolognese Pier
tennis. Per utilizzarli sono stati organizzati corsi Verde); Massimiliano Baldoni (azienda Giulio Giordani Pavanelli, l’ex presidente del tribunale di Bologna,
propedeutici di primo soccorso a cui hanno partecipato 25 Compamed); Massimo Vincenzi (presidente molti insegnanti e addetti culturali. Per il Comune di Cesena era
persone del luogo. L’acquisto è stato reso possibile grazie al Asd polisportiva Sidermec- Fratelli Vitali); presente la psicologa Cristina Barducci. Tutti hanno prestato
contributo della polisportiva Sidermec-Fratelli Vitali e del Giuseppe “Pino” Buda (Sidermec); don molto interesse per i racconti tratti dal volume e Gabriele Armuzzi
Credito Cooperativo Romagnolo. Marco Muratori (parroco di Sant’Angelo e si è detto disponibile come Comune di Cervia ad acquistarne
Perché l’importanza di dotarsi di un defibrillatore? In Italia, Gatteo); Donatella Casanova (Credito alcune copie per una distribuzione istituzionale.
si verificano circa 73mila arresti cardiaci che, in gran parte, Cooperativo Romagnolo); Angelica Buda Decine le copie acquistate durante l’appuntamento. Tutte si
avvengono in luoghi pubblici. Con un tempestivo intervento (Sidermec) e Mario Vitali (Fratelli Vitali trasformeranno in pasti per i bisognosi, che sono anche nostri
di un defibrillatore si possono (e si sono) salvare vite umane. Lattoneria). concittadini, non dimentichiamolo.
Nella foto, da sinistra: Gianluca Pagliarani (presidente circolo Edoardo Turci

La testimonianza del dottor Massimo Magnani. Il 29 giugno spettacolo benefico a Sarsina


Otorinolaringoiatra cesenate in missione in Zimbabwe
lcuni hanno preso un aereo e percorso Christopher Fabbri, specialista in formazione sono venuti in aereo da mille chilometri di di-

A mille chilometri per farsi visitare. Lo rac-


conta il dottor Massimo Magnani, diret-
tore della Otorinolaringoiatra (Orl) dell’ospe-
Orl dell’Università di Ferrara e Simona Gaba-
nelli, assistente presso una clinica odontoia-
trica di Cesena. All’equipe romagnola si è af-
stanza”. Le malattie più frequenti sono a cari-
co della tiroide con gozzi di enormi dimensio-
ni e spesso inoperabili. Le diagnosi non sono
dale Bufalini di Cesena che ha fatto il volonta- fiancato anche il personale in forza all’ospe- sempre semplici per la mancanza di esami
rio in Africa per dieci giorni, dal 4 al 15 giugno, dale africano, rimasto in sala operatoria con i quali ago aspirati e Tac. Il lavoro sembra non
presso la missione di Mutoko, a 170 chilome- volontari anche 12 ore al giorno. “Si tratta di debba finire mai e l’idea, conclude il medico,
tri da Harare, la capitale dello Zimbabwe. dipendenti statali che però, per le condizioni è quella di creare un gruppo di volontari che
Il suo compito era quello di operare alla gola i di lavoro estreme di Mutoko, appena trovano possano recarsi sul posto a rotazione per dare
pazienti dell’ospedale “Luisa Guidotti” di Mu- di meglio se ne vanno”. continuità al servizio.
toko, diretto da Massimo Migani, giovane me- “In nove giorni effettivi di lavoro - racconta il Per aiutarli si può andare venerdì 29 giugno
dico riminese che dal 2010 ne ha ereditato sta- primario - abbiamo eseguito gratuitamente all’arena plautina di Sarsina alle 21,30 a vede-
bilmente le redini dalla dottoressa Marilena oltre 400 visite e 60 interventi chirurgici di cui re “Il medico per forza”, spettacolo tratto da
Pesaresi, in Africa dal 1982. dieci in anestesia generale. Se anziché cinque Molière. In scena lo stesso dottor Magnani con
Dopo un soggiorno perlustrativo in novem- fossimo stati dieci operatori, non saremmo ri- altri colleghi: Davide Bruschi, Filippo Colli-
bre, con mansioni di muratore e manovale, masti disoccupati. Invece abbiamo dovuto nelli, Alessandra Foschi, Eliana Liardo, Barba-
Magnani, in forma privata e con l’autorizza- mandare via molte persone senza poterle ve- ra Poggioli e Silvia Ruscelli, con la partecipa-
zione dell’Ausl, è tornato per allestire una sa- dere. Nel Paese non è attivo un Servizio sani- zione della Corale di Sarsina diretta da Sara
la operatoria. Con lui sono partiti la dottores- tario nazionale e gli interventi chirurgici sono Castiglia, e la banda Città di Sarsina. Il ricava-
IL DOTTOR MASSIMO MAGNANI sa Federica Morolli, anche lei dell’unità Orl, la a pagamento. Siamo finiti addirittura sulle tv to sarà destinato all’ampliamento dell’ospe-
MENTRE VISITA ALCUNI PAZIENTI
A MUTOKO, IN ZIMBABWE dottoressa Elena Magnani di Medicina inter- nazionali e la gente ha percorso spesso ore e dale di Mutoko.
na sempre dell’Ospedale Bufalini, il dottor ore a piedi per arrivare da noi. Due pazienti Mariaelena Forti

NOTIZIARIO PENSIONATI
Sportello lavoro Cisl a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
Nuove opportunità (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Hai bisogno di un lavoro? Hai bisogno di (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
cambiare il tuo lavoro? Hai bisogno di
professionisti nell’assistenza alla
persona o alla casa? Sportello lavoro ha il sindacalista Fnp “c’è una
come missione quella di orientare al strumentalizzazione delle difficoltà Il volontariato migliora la città
lavoro i giovani che si affacciano per la del sistema attuale, dei suoi limiti,
prima volta nel mondo del lavoro, ma dei costi ticket o delle spese “Questa è la dimostrazione dalla Cisl e si rivolge in
anche i tanti, senza limiti di età, che un derivante dalle liste d’attesa, mentre concreta che i pensionati particolare ai pensio-
lavoro l’hanno perso. Come? Mettendo in il servizio sanitario universale ha un sono un valore aggiunto nati, ma è rivolta a
interazione tutti i servizi della Cisl, grande valore di giustizia ed per la nostra società e che tutti, e si occupa so-
Sportello lavoro aiuta nella scrittura del eguaglianza”. Pertanto, “evidenziare insieme alle altre associa- prattutto di assistere
curriculum, nel preparare un colloquio, meglio i costi, che se fossero a totale zioni di volontariato pos- gratuitamente le per-
nel perfezionare o aggiornare le carico del paziente molti non sono contribuire a sone anziane. Nel
competenze, attraverso focus group o sarebbero in grado di farvi fronte e migliorare il benessere comprensorio cese-
percorsi formativi. Inoltre, risponde alle tante famiglie sarebbero della nostra comunità”. nate sono 155 i volon-
esigenze di informazione, accompagna e economicamente indebitate per Così ha detto Filippo Pieri, tari Anteas che
supporta ciascuno secondo le necessità generazioni”. segretario generale Cisl svolgono questa atti-
soggettive. Avvalendosi di convenzioni Da qui l’impegno della Fnp Romagna, a margine della vità a titolo gratuito e
con agenzie per il lavoro, Sportello dell’Emilia Romagna per focalizzare presentazione al vescovo di che operano su diversi
lavoro favorisce l’incrocio tra offerta e l’attenzione sul valore della sanità Cesena-Sarsina Douglas Regattieri di un nuovo fronti: ci sono ambulatori che offrono prestazioni di
domanda d’occupazione. pubblica, combattendo mezzo acquistato in collaborazione tra Anteas Ce- base (controllo pressione arteriosa, glicemia), ac-
Questi gli orari: lunedì dalle 14,30 alle disuguaglianze, sprechi e ruberie. E sena e Croce Verde Cesena. compagnamento di persone anziane e consegna
18,30 e giovedì dalle 8,30 alle 12,30 in la richiesta al Governo di più risorse Si tratta di un autoveicolo adattato anche per il tra- pasti. Un’attività impegnativa da San Piero in Bagno
via Renato Serra 14B a Cesena. e maggiore partecipazione dei sporto di carrozzine per persone impossibilitate a a Cesenatico, da Gualdo a San Mauro Pascoli pas-
lavoratori e dell’utenza. camminare che si era reso indispensabile per lo sando per Cesena e che nel 2017 ha sviluppato que-
“Difendiamo il servizio Infine, sul tema farmaci la Fnp svolgimento dell’attività quotidiana di volontariato sti numeri di servizi gratuiti: 12.807 prestazioni
sanitario pubblico” sollecita la UE a sviluppare un effettuata sia dall’Anteas Cesena che dalla Croce sanitarie, 7.690 km percorsi per consegnare 2.828
progetto di ricerca su medicinali
Verde Cesena. pasti a domicilio, 828 persone accompagnate dai
“Oggi occorre mantenere alta (vaccini) nuovi a fronte di nuovi virus
Anteas è un’associazione di volontariato promossa volontari con i mezzi Anteas.
l’attenzione sul valore del welfare, e malattie.
duramente attaccato dalla ideologia
neoliberista che punta a ridurre le Fnp Cisl e Cisl Emilia
tasse”. Così Loris Cavalletti, responsabile Romagna ricordano Aldo Moro presso l’Università degli studi di Modena e anziani, tra chi ha il lavoro e chi non ce dialogo sociale come elemento
dei Pensionati Cisl (Fnp) dell’Emilia Reggio Emilia a quarantanni dell’assassinio. l’ha, tra le diverse provenienze “costitutivo” e indispensabile per la
Romagna, preoccupato dei sempre Moro, 40 anni fa ma così attuale. “I “Bisogna ripartire dal futuro dei giovani, territoriali, tra il nord ed il sud, tra coesione sociale e il Governo del paese.
maggiori costi e difficoltà incontrati dai giovani possono trarre giovamento dalla scuola e dalla formazione proprio italiani ed immigrati. Abbiamo tanto “La sua linea del compromesso
pensionati in campo sanitario e di una dagli insegnamenti di Aldo Moro, che come predicava Aldo Moro. Ripartire dalla bisogno di rileggere quelle pagine del significava non accontentarsi, era un’
sanità privata che si propone efficiente fu un apprezzato docente dignità del lavoro, dalla centralità pensiero di Moro e di attualizzarle per idea coraggiosa di mettersi insieme
ma solo per chi può pagare. universitario, un politico illuminato dell’Europa, dalla nevessità di una maggiore dare risposte alle complessità del mondo finalizzato al bene comune del paese.
“Non si può continuare a tacere - osserva ed un grande statista”. Lo ha detto giustizia sociale. In questo gli insegnamenti moderno”. Per la leader Cisl, Moro fu Ben altra cosa rispetto ad un contratto di
Cavalletti - a fronte di una diffusa non Annamaria Furlan, segretaria di Moro sono assolutamente attuali ucciso perchè aveva una visione del governo che ha bisogno di essere siglato
consapevolezza del valore del sistema generale Cisl, a una iniziativa della soprattutto su come costruiamo la comunità futuro democratico del paese. Era un davanti ad un notaio”, ha sottolineato
del welfare costruito in questi anni”. Per Fnp Cisl in memoria di Aldo Moro attraverso legami forti tra giovani ed convinto europeista e un assertore del Furlan.
Cultura&Spettacoli Giovedì 28 giugno 2018 19

“Requiem” abato 30 giugno alle 21 in occasione dell’ospedale Bufalini di Cesena.


Cinema
S della festa parrocchiale, la chiesa di Si esibiranno il coro della Cappella
nella chiesa San Pietro di Cesena ospiterà il
capolavoro assoluto di Mozart, la Messa
musicale della chiesa dei Servi di Bologna
e il coro Maria Callas di Cesena,
di Filippo Cappelli

di San Pietro da Requiem, per commemorare a un anno


dalla morte il presidente del coro Maria
l’orchestra città di Ferrara e i solisti
soprano Raffaella Battistini, tenore Multisala Uci Cinema (Savignano sul R.)
Callas di Cesena Giovanni Battistini. Un Giorgio Casciarri, contralto Cristina
in ricordo melomane dell’opera lirica che ha portato
a Cesena i più grandi cantanti tra cui il
Knorren, basso Francesco Ellero
D’Artegna, diretti dal maestro Lorenzo
IL GIOVANE KARL MARX
di Raoul Peck
di Giovanni maestro Luciano Pavarotti nel 2003 al
teatro Bonci, il cui incasso fu donato al
Bizzarri. Presenta la serata il musicologo
Mauro Bizzoccoli. D’un tratto la biografia che non ti aspetti. In
reparto di terapia intensiva neonatale Spettacolo a offerta libera. realtà, come film di Raoul Peck (regista hai-
Battistini tiano particolarmente legato all’Africa), si po-
teva sospettare che la spinta sarebbe stata su
elementi sì storici, ma anche intimi e origi-
nali. Ne nasce un film di enorme attualità che
In dialogo con il cesenate Paolo Santolini, regista del docu-film“Così in terra”su don Luigi Ciotti parte da una storia passata per raccontarne
volontà e desideri sul mondo di oggi. An-
dando incontro, in fondo, proprio a un’inter-
pretazione anti-idealista della storia e

Una vita assecondando così una prospettiva che è alla


base del materialismo storico marxista.
La trama: il film si concentra sul rapporto fra
Marx e Engels a partire dal loro primo incon-
tro, nei primi anni ’40 dell’Ottocento, fino al

spericolata 1848 momento in cui i due, non ancora tren-


tenni, terminano la stesura del Manifesto del
Partito Comunista e ne iniziano a promuo-
vere la diffusione.
Se gli effetti del Manifesto, già a partire dal fa-
DON LUIGI CIOTTI tidico 1848, sono noti a tutti, quello che è
È FONDATORE E PRESIDENTE meno noto è come i due filosofi abbiano ma-
DI “LIBERA” CHE DANNI ANNI NOVANTA turato e costruito giorno per giorno un senti-
SI BATTE CONTRO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA. mento, di come l’abbiano trasformato in
A DESTRA, IL REGISTA CESENATE un’idea, e come siano arrivati sino a struttu-
PAOLO SANTOLINI rarlo in una vera e propria dottrina politica.
Chi si aspetta un film sul comunismo o la ri-
voluzione proletaria, insomma, resterà de-
luso. A farla da padroni sono i risvolti sociali,

“P
er due anni sono stato l’ombra di Ho scoperto che non esisteva un film
don Luigi Ciotti. Camminavo documentario su di lui per suo esplicito Nel film Ciotti non fa altro che dire “Biso- le dinamiche culturali, le inflessioni culturali
con lui, correvo con lui. Ma non desiderio. Non voleva essere protagonista gna cominciare a fare qualcosa”… e politiche, la dimensione di un pensiero così
eravamo mai soli. Con noi, a proteggerlo, di un lavoro biografico. È un po’ timido. Fare qualcosa a partire dai ragazzi e dalla profondo nelle relazioni da trovare senso nel
c’erano gli uomini della sua scorta”. In oltre Però dopo tre anni di nostri incontri ha scuola. La maggior parte degli incontri si suo cambiare la storia. Certo, la sensibilità di
140 ore di girato Paolo Santolini, regista capito che la mia idea era di lavorare a un svolgono con loro. Il suo obiettivo è creare sinistra c’è tutta, dopotutto la produzione è di
cesenate trapiantato a Roma, ha raccolto le film di un certo tipo che non avrebbe una rete che sopravviva a se stesso. Spesso un cineasta come Robert Guédiguian, orgo-
giornate più significative degli ultimi tempi consacrato il personaggio, ma che si ci si chiede cosa succederà quando non ci gliosamente e profondamente comunista,
vissute da don Ciotti, fondatore e sarebbe basato sulla forza della parola. Da sarà più. eppure le cose migliori che Peck riesce a ti-
presidente di “Libera” che dagli anni ’90, quel momento ho vissuto corpo a corpo rare fuori dal suo film provengono dal suo en-
ossia della strage di Capaci, si batte contro con lui. Da dove nasce il titolo “Così in terra”? trare con efficacia nell’intimità della vita
la criminalità organizzata. “Sono felice - Nel film a un certo punto dice “Abbiamo familiare di entrambi i protagonisti, evitando
dice il sacerdote - di dedicare la mia vita a Forse sarebbe meglio dire con “loro”? solo questa vita quaggiù”. Una frase di cadere nella trappola del biopic agiografico
saldare la terra con il cielo”, e proprio su È corretto. Don Ciotti è sempre scortato abbastanza eversiva perché da credente di stile televisivo e mantenendo invece uno
queste parole Santolini ha costruito il dagli uomini della sua scorta che viaggiano non puoi dire abbiamo una sola vita. È un sguardo carico di rigore, ma allo stesso tempo
docu-film “Così in terra” andato in onda in su due automobili. Al suo fianco ci sono discorso potente, ma ci è sembrato quello interiore, emotivo. A livello visivo Peck si fissa
prima serata esclusiva su Rai 3 lo scorso 8 ragazzi che hanno 25 anni e i capi scorta. più onesto che corrispondeva a quello che sul dettaglio e sui campi stretti, rimane ben
giugno e introdotto da Vasco Rossi, che di Uno di loro lo protegge da 18 anni. è lui in vita. attaccato ai volti, ai corpi, focalizza le espres-
Ciotti è amico. sioni dei personaggi come se volesse estrarne
Ha avuto paura andando con loro? Una vita spericolata che guarda agli e renderne visibile non tanto il pensiero, ma
Don Ciotti viaggia sempre con due testi: il Il pericolo non lo avvertivo. Non ci facevo strambi. Queste le parole di Vasco Rossi. piuttosto il processo elaborativo. Marx ed En-
Vangelo e la Costituzione italiana. Due li- caso. Ero seduto accanto a lui in auto. Cosa significano? gels, le loro mogli, gli amici, i colleghi e gli av-
bri molto attuali che lei pone al centro del Registravo e non si parlava. Il dialogo è Vasco conosce don Luigi da tempo e va a
versari sono come ritratti di una
suo film. Perché? sempre stato ridotto al minimo, una regola trovarlo regolarmente a Torino. Per certi
composizione pittorica.
In questo momento il Vangelo e la per riuscire a fare il film con lui era di versi si assomigliano: Ciotti vivendo una
Costituzione sono testi rivoluzionari. La rispettare i suoi tempi. Dorme quattro ore situazione di bivio ha poi convogliato tutte August Diehl, l’attore che interpreta Karl
forza del messaggio di don Ciotti si distacca per notte, la sua è una missione continua, le sue energie nella direzione della fede e Marx, è perfetto nel ruolo e restituisce al fon-
dal discorso pastorale e religioso e mira alla come essere un po’ in guerriglia. della lotta al crimine. Dietro uno strambo datore del comunismo la possanza fisica,
coscienza di tutte le persone. Ha un’azione lui non vede uno fuori di testa, ma una l’ego smisurato, la forza di carattere, la super-
rivoluzionaria: lui parla di cristiani Qual è la giornata tipo di don Luigi Ciotti? persona santa. bia dell’intellettuale che comunque resta in
sovversivi, gente che vive seguendo quello Non si ferma mai. La sua agenda è colma di controluce. Come la retorica a cui il film non
che c’è scritto. Siamo consapevoli che è impegni e di incontri tutti tesi a costruire un Quanto somiglia al Papa invece? cede. Quasi mai. Solo alla fine sembra sfio-
giusto così, ma metterlo in pratica è percorso con le persone che vivono in Questo Pontefice condivide molti aspetti rarla un momento, schierando proletari al
diventato difficile perché oggi siamo situazioni problematiche. Nei luoghi dove lui con Ciotti. Sono due uomini coraggiosi. modo del “Quarto Stato” di Giuseppe Pellizza
uomini assenti e timorosi. si reca si fa davvero fatica a respirare lo Stato. Anche un laico riconosce che la Chiesa fa e da Volpedo e accompagnando i titoli di coda
Per questo diventa un punto di riferimento. dice delle cose che non dice nessun altro. con “Like a Rolling Stone” di Dylan. Una chiu-
Da qui nasce l’idea di farne un film? E non dorme mai nello stesso posto. Alessandro Notarnicola sura tremenda che comunque non inficia
tutto il lavoro.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena

L’OPZIONE BENEDETTO LUIGI GIUSSANI.


Una strategia per i cristiani in un mondo post-cristiano LA CONVENIENZA
Rod Dreher UMANA DELLA FEDE
San Paolo Edizioni (25 euro) a cura di Julian Carrón
Rod Dreher cominciò a parlare di Opzione Benedetto dieci anni fa, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli (14 euro)
dalle colonne dei giornali conservatori americani. Quando gli
chiesero di raccogliere le proprie ipotesi in un libro, Dreher scrisse La proposta di Giussani è rivolta a chiun-
questo testo che è diventato un vero e proprio manifesto sia del que stia cercando una strada per superare
conservatorismo, sia delle prospettive future per il cristianesimo. insicurezza e paura e provi curiosità per il
La tesi di fondo è semplice: in un mondo come il nostro, molto si- cristianesimo come esperienza di vita
mile a quello che vide la fine dell’Impero Romano con l’arrivo dei adeguata alle esigenze dell’uomo di oggi.
barbari, è necessario fare come Benedetto da Norcia: separarsi La convenienza umana della fede (1985-
dall’Impero per poter ritrovare le proprie origini, radici e identità, 1987) è il secondo volume della serie BUR
così da poter essere in prospettiva sale della terra - non insipido. Cristianesimo alla prova, che raccoglie le
Tacciato di favorire un ghetto cristiano, il libro di Dreher è molto lezioni e i dialoghi di don Giussani du-
più ricco, e non mancherà di creare dibattito anche in Italia, dove rante gli Esercizi spirituali della Fraternità di Comunione e Liberazione.
prima ancora di essere pubblicato è stato recensito e commen- Il fondatore di CL lancia una sfida: incapacità, fragilità e incoerenza morale possono
tato. “Leggete questo libro e imparate dalle persone che vi incon- essere alibi per non muoverci; tutti dobbiamo ammettere che facciamo fatica “ad
trerete, e lasciatevi ispirare dalla testimonianza delle vite dei accogliere l’ideale dentro la convenienza umana” per la paura di perdere qualcosa.
monaci. Lasciate che vi parlino tutti al cuore e alla mente, poi atti- Ma se ci affidiamo a Dio attraverso un’adesione sincera alla fede cristiana, possiamo
vatevi localmente per rafforzare voi stessi, la vostra famiglia, la vostra Chiesa, la vostra scuola e la sperimentare una “rivoluzione pacifica e piena di letizia”. L’uomo, infatti, è stato
vostra comunità” (Rod Dreher). creato per la gioia.
20 Giovedì 28 giugno 2018 Cesena&Comprensorio

partire dal 1° luglio sino al 30 settembre si I Laboratori teatrali estivi di Paolo Montevecchi, supplementare gratuito mirato a sperimentare
CESENA A svolgeranno a Cesena i “Laboratori teatrali estivi” che ha frequentato la “Bottega Teatrale di Firenze” più professionalmente quanto appreso nel
di Paolo Montevecchi (nella foto). diretta da Vittorio Gassman, sono indirizzati alle corso delle lezioni, e incontri collettivi che
Al via i Già da alcuni anni anche a Cesena è possibile
frequentare corsi teatrali che si sono avvalsi della
persone più giovani e agli adulti che intendono
avvicinarsi al teatro in modo graduale e ricreativo,
condurranno gli allievi a sperimentare il
palcoscenico del Teatro Bonci, come già
Laboratori collaborazione di professionisti dello spettacolo, come approfondendo anche aspetti didattici di fonetica e
già è avvenuto con Graziano Piazza, noto attore di dizione che possono tornare utili anche nella vita
avvenuto negli anni precedenti, un vero studio
di registrazione e di doppiaggio e una piccola
teatro, Marialuce Bianchi, docente al Conservatorio di lavorativa e nel quotidiano. azione scenica finale.
teatrali Teatro di Roma, Marco Sabiu, direttore d’orchestra del I corsi avranno cadenza settimanale, con un
“Rockin’ 1000”, Alessandro Cremona, antagonista incontro a settimana della durata di 1 ora e 30 e si
I Laboratori teatrali estivi sono Patrocinati del
Comune di Cesena - Assessorato alla Cultura e
estivi dell’agente segreto 007 nell’ultimo episodio della
nota saga del film.
svolgeranno in orari serali in locali climatizzati.
Mensilmente è previsto un incontro collettivo
Promozione.
Per informazioni e iscrizioni: 334 2598611.

CESENA Bagno di Romagna ◗ Sentieri in musica


Islamofobia e Orientalismo
Al Palazzo del Capitano (nella foto), venerdì Domenica 1 luglio
Spettacolo 29 giugno alle 21, Marco Demichelis terrà una
a Sogliano al Rubicone
conferenza sul tema “Islamofobia e
su don Benzi Orientalismo. Perché l’Islam ci fa così paura?”. L’iniziativa, giunta alla 5ª edizione, nasce dalla
Il centro diurno “Don Oreste Benzi” di San Il relatore è ricercatore all’Istituto de Cultura collaborazione fra la Pro Loco Sogliano, il
Tommaso, venerdì 29 giugno alle 21, Y Sociedad all’Università della Navarra Comune, la Sogliano Trekking Organizessum e
presenterà lo spettacolo-concerto Pubblica e scrive su argomenti inerenti al guide Gae. La manifestazione è a numero chiuso
“Portami a casa”, con apericena alle 19, al mondo arabo e alla storia del Vicino Oriente (200 persone); per questo motivo si consiglia di
chiostro di San Francesco. Sul palco tra cui “Etica islamica. Ragione e effettuare la preiscrizione all’email
Emanuela Frisoni, Marco Brambini e i responsabilità” (Edizioni Paoline, 2016). urp@comune.sogliano.fc.it o telefonicamente
musicisti di “Piccola piazza d’arti”. (0541-817339, ore 9-14). Iscrizione: a 10 euro.


L’ingresso è libero. La serata è È importante indossare scarponi adatti
organizzata nel 50esimo anniversario
della Comunità papa Giovanni XXIII” e nel
Cesenatico all’escursionismo.
Questi i tre appuntamenti estivi:
ventennale della Comunità di San Cinema in spiaggia domenica 1 luglio: partenza alle 17 da piazza
Tommaso. Matteotti di Sogliano al Rubicone. Si riscopre
Torna, nella spiaggia libera di Zona Cesarini a l’antico sentiero della miniera. Cena proposta
Villamarina, il lunedì sera alle 21,30, il cinema dal ristorante Il Galeone e spettacolo musicale
Notizie dall’Archivio gratuito all’aperto, grazie all’impegno della del gruppo Kissene Folk, che propone suggestive
diocesano cooperativa Stabilimenti balneari Cesenatico in
collaborazione con l’associazione Sputnik. In programmazione: lunedì 2 luglio “La
e coinvolgenti musiche e danze popolari.
Gli appuntamenti successivi saranno: domenica
A cura del gruppo archeologico cesenate battaglia dei sessi”; il 9 luglio “Vittoria e Abdul”; il 16 luglio “Moglie e marito”; il 23 29 luglio: arrivo alla chiesa di Pietra dell’Uso e
“Giorgio Albano”, giovedì 28 giugno alle luglio “La forma dell’acqua”, premio Oscar miglior film 2018; il 30 luglio “Beata cena all’agriturismo La Rocca, esbizione
21 nella corte di Santa Cristina in via ignoranza”; il 6 agosto “Baby Driver”; il 13 agosto “Terapia di coppia per amanti”. I musicale dei Siman Tov.
Mura Comandini 19, Giampiero Savini bagnini consigliano ai partecipanti di portare con sé il telo da mare. Domenica 2 settembre: il sentiero dell’Ambra.
terrà una conversazione sul tema “Nuove
d’Archivio. Un po’ di corrispondenza,
anche anonima”. Si tratta del secondo
appuntamento di una serie di conferenze
sulla società cesenate a partire dai ◆ Nel mese di luglio torna in centro città a Cesena “Piazze di cinema”
documenti conservati nell’Archivio
diocesano.

Libri d’estate Proiezioni e mostra per Stefano Accorsi


Nell’aula magna della Malatestiana,
venerdì 29 giugno alle 18,30, Paola
Maugeri presenterà il suo libro “Rock and
Anche così si anima l’estate cesenate
L
resilienza. Come la musica insegna a stare e piazze tornano a essere protagoniste a Cesena, ma il pre nutrito: lo sento soprattutto nei film che ho
al mondo” (Mondadori Electa, 2017). palcoscenico più desiderato - almeno in questi mesi - girato qui. Ringrazio la Cineteca di Bologna e il
L’autrice converserà con Marco Viroli, è la rinnovata piazza della Libertà che ospiterà “Piaz- Comune di Cesena per questo bel progetto e per
giornalista e musicologo. Gli interventi ze di cinema” a partire da domenica 8 fino a venerdì 20 lu- tutti quelli ancora da realizzare insieme”.
musicali saranno di John De Leo. glio con 13 proiezioni e circa 800 sedute. Assieme a “Piazze di cinema” tornerà la “Notte
Il festival, organizzato dal Comune insieme alla Fondazio- del cinema”, con quattro proiezioni in contem-
ne Cineteca di Bologna e sostenuto da sponsor come Ro- poranea tra piazza della Libertà, il Chiostro di
Centro estivo magna Iniziative, comitato di quartiere Zona A e da Ama- San Francesco, l’arena San Biagio e piazza del
e club Forza Cesena dori, godrà della presenza di un attore di rilievo, Stefano Ac- Popolo, dove sarà proiettato un classico del cinema italiano: “L’armata Bran-
corsi. Il volto noto del grande schermo sarà a Cesena dome- caleone” di Mario Monicelli.
Venerdì 29 giugno, nel pomeriggio, nica 15 luglio per la proiezione della commedia di Matteo Al cinema si unirà la fotografia in occasione del concorso “Cliciack - Scatti di
grande torneo di calcio organizzato dal Rovere “Veloce come il vento”. Tuttavia, l’omaggio non si li- cinema” giunto alle 21esima edizione e che conta ad oggi la partecipazione di
Centro estivo parrocchiale di Sant’Egidio, miterà a questo. Già nella giornata di inaugurazione del fe- 60 fotografi per un totale di 2350 fotografie raccolte. Gli scatti più belli del con-
in occasione con Club Forza Cesena di stival è prevista la proiezione del film di inizio carriera: “Jack corso saranno esposti nel corso di tre mostre che saranno allestite alla biblio-
Sant’Egidio. A partire dalle 29, stand Frusciante è uscito dal gruppo”. Il cartellone però prevede al- teca Malatestiana, dal 6 luglio al 9 settembre, alla Galleria del Ridotto, dal 29 giu-
gastronomico e lotteria con ricchi premi. tri tre film interpretati dell’attore bolognese: “Ormai è fatta”, gno al 9 settembre, e alla galleria Pescheria dal 6 luglio al 19 agosto tutta dedi-
Il ricavato della serata sarà devoluto in “L’ultimo bacio” e “A casa tutti bene”. cata a Stefano Accorsi.
beneficenza. “Sono felice di venire a parlare un po’ di cinema con la gen- L’obiettivo di Cesena è di diventare grazie all’occhio della cinepresa e a questa
te della mia terra”, ha detto lo stesso Accorsi. “Le radici - ha particolare attenzione data al cinema un centro di attrazione di tutta la regio-
Film che raccontano proseguito - sono una cosa importante, di cui mi sono sem- ne. I numeri ci sono. Alessandro Notarnicola
il ’68
È in programma dal 2 luglio al 27 agosto
Gambettola ◗
una rassegna, a ingresso gratuito, di 10 Concerti in piazza Pertini
film sul ’68 e le sue rivoluzioni. Lunedì 2
luglio alle 21,30 nel chiostro di San Proseguono gli spettacoli dell’estate
Francesco sarà in visione “Il grande gambettolese. Venerdì 29 giugno alle 21 Idea coop
freddo” (Usa 1983) di Lawrence Kasdan e il Consorzio revisioni cesenate presenteranno
con Kevin Kline, Glenn Close e William “Mè ai so” in ricordo di Claudio con la 3Montiband
Hurt. Lunedì 9 luglio alle 21,30 in piazza di Montiano. Sabato 30 giugno alle 21 Idea coop
della Libertà sarà proiettato “My proporrà una kermesse con la Scuola di canto
generation” di David Batty. “Ruggero Ricci”. Martedì 3 luglio all’arena “ Fellini”
avrà luogo un concerto Jazz con David Hazeltine al
piano, Piero Odorici al sax, Paolo Benedettini al
Sere d’estate contrabbasso, Glauco Oleandri alla batteria e
in musica Roberto Rossi al trombone.

L’associazione Amici della musica


“Alessandro Bonci” ha organizzato una
rassegna di concerti nei mesi di luglio e
Gatteo ◗
Attori al Castello Malatestiano
agosto con ingresso a offerta libera.
Domenica 1 luglio alle 21,30 nel chiostro Sei spettacoli con altrettanti artisti si terranno al
di San Francesco la Compagnia magia Castello Malatestiano nei mesi di giugno, luglio e
d’opera proporrà una selezione da alcune agosto. Il primo appuntamento è previsto per
operette famose. Giovedì 5 luglio alle giovedì 28 giugno alle 21,30 con “Il Miele” di
21,30 saranno eseguiti brani di musica Tonino Guerra portato in scena da Lorenzo
classica e tango con Andrea Ruscelli al Bartolini. La rassegna di monologhi proseguirà nei
pianoforte, Claudio Castagnoli al violino,
col soprano Stella Georgiu, il tenore Paolo
giovedì successivi con Checco Tonti, Barbara
Abbondanza, Andrea Tiani, Alessandra Racca e
CO.M.CE. Compagnia Montaggi Cesena S.p.A.
Gabellini e i ballerini Patricio Lolli e Stella Roberto Mercadini. Ingresso 5 euro, 3 euro per i Via G. Marinelli n. 6 - 47521 Cesena (FC) - Italy
Georgiu. residenti, gratuito per i ragazzi under 16.
www.comce.it - comce@comce.it
Sport Giovedì 28 giugno 2018 21

Ciclismo ❚❚ Arriva un altro no?


■ Fiumicinese
Mattia Casadei Il Cesena Calcio
campione
dell’Emilia Romagna come una barca
in mezzo al vento DOPO IL RIFIUTO DELL’AGENZIA DELLE
ENTRATE CHRISTIAN DIONIGI HA PRODOTTO

I
fantasmi che solo una settimana fa cui il patron ha accusato una serie di im- UNA NUOVA OFFERTA DI CONCORDATO A CUI
sembravano in procinto di svanire og- portanti imprenditori di non averlo aiuta- AL MOMENTO NON È STATA DATA RISPOSTA
gi sono più concreti che mai. to nell’opera di risanamento del club. Suc-
Il Cesena ha ondeggiato come una bar- cessivamente è stata interrotta la campa- venza, il Pm della procura della Repubbli-
ca al vento durante l’ultimo periodo: tutto gna abbonamenti. ca di Forlì ha presentato istanza di falli-
è partito dal referto negativo dell’Agenzia Il futuro della società però non è del tutto mento, attivando la procedura che potreb-
dell’Entrate alla iniziale proposta di ri- segnato: subito dopo il rifiuto dell’Agenzia be segnare la fine dell’A.C. Cesena per co-
strutturazione del credito fatta dai bianco- delle Entrate, causato principalmente dal- me lo abbiamo conosciuto fino ad oggi.
neri (che si sono offerti di pagare 20 milio- le scarse garanzie date dalla società di cor- Nel momento in cui andiamo in stampa la
ni invece dei 32 che la società dovrebbe so Sozzi, è stata prodotta dal direttore fi- situazione si sta facendo sempre più grigia
sborsare). nanziario Christian Dionigi una nuova of- per il Cesena: dalla società trapelano voci
La conseguenza diretta è stato il panico ge- ferta di concordato preventivo a cui al mo- per le quali sembra che l’Agenzia delle En-
nerale, che è emerso fondamentalmente mento non è stata fornita risposta. trate sia orientata per un ulteriore dissenso.
Mattia Casadei è campione regionale. dalla pesante lettera scritta da Lugaresi in Nel frattempo, vista la situazione di insol- Andrea Pracucci
L’allievo della Fiumicinese-Fait
Adriatica Mattia Casadei di Calisese,
domenica 24 giugno, ha indossato la
maglia di campione dell’Emilia
Safe2Go | Sulle due ruote in sicurezza Notizie brevi
Romagna. Si è imposto nello sprint

■ Ciclismo
finale fra sette corridori che hanno
preceduto di 15" il gruppo nella gara
dedicata a Vittorio Berardi, morto tre
anni fa, socio e uno dei fondatori del Matteo Domenicali terzo
team di Sant’Angelo di Gatteo che ha Matteo Domenicali della Sidermec-F.lli Vitali
organizzato questo 2° Memorial a lui di Sant’Angelo (Gatteo) è salito sul terzo
dedicato. Alla corsa di 79,550 gradino del podio domenica 24 giugno.
chilometri valida come prova unica su Nella gara per juniores a Vallefoglia di
strada per l’aggiudicazione del titolo di Pesaro-Urbino di 126 chilometri percorsi
campione regionale erano iscritti 140 alla media dei 38,769 orari è giunto a 35"
giovani atleti con arrivo a Fiumicino di dal vincitore, Filippo Baroncini (Italia
Savignano sul Rubicone. La gara alla Nuova di Borgo Panigale) e a 12" dal
media oraria dei 39,781 si è svolta su secondo classificato, il bergamasco del
due circuiti, uno pianeggiante gruppo sportivo Massì supermercati, Roberto
vivacizzato tra tre traguardi volanti e Pasta. (Ts)
l’altro collinare con due gran premi
della montagna dove si sono susseguiti
■ Atletica
DA CESENATICO A LIDO DI CAMAIORE PER SENSIBILIZZARE GLI UTENTI DELLA STRADA
diversi tentativi di fuga. L’ultimo è stato Tre giorni sulle due ruote per pedalare dall’Adriatico al Tirreno. Dal 22 al 24 giugno si è svolta la
vanificato alle soglie del traguardo su Safe2Go, corsa in tre tappe da Cesenatico a Lido di Camaiore per sensibilizzare gli utenti della
cui sono piombati sette corridori con la
vittoria, la quinta stagionale, e il titolo
strada al rispetto delle regole del codice della strada e della sicurezza. Tra gli organizzatori, il Atlete Endas in serie A
Gruppo ciclistico Fausto Coppi con numerosi iscritti schierati alla partenza. A dare il via alla peda- È serie A per le atlete cesenati dell’Atletica
di campione regionale andati a Mattia lata c’erano il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli, il comandante della Polizia municipale Edo-
Casadei con l’aiuto dal compagno di Endas. Nella finale di Tivoli che le ha viste
ardo Turci, Alessandro Spada presidente della Fausto Coppi, Stefano Pezzini dell’Associazione “Il impegnate con la Self Montanari&Gruzza, si
squadra Lorenzo Ceccaroni, che si è sorriso di Elisa”, padre di Elisa vittima della strada di Camaiore. Tra i partecipanti c’era anche il
classificato al 7° posto. sono piazzate al quarto posto raggiungendo
prefetto Roberto Sgalla, responsabile della Commissione nazionale direttori di corsa e sicurezza la promozione in serie A.
Ts della Federciclismo, sempre attento e attivo sul fronte della sicurezza stradale.
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 28 giugno 2018 Comitato di Cesena

Ciclismo Csi Asd Sancarlese | Tempo di Magna Walking Estate Società e Csi
A Provaglio d’Iseo Tornei di calcio
I primi risultati
il Campionato nazionale on l’arrivo dell’estate si registrano i

al 6 all’8 luglio si svolgerà a Provaglio d’Iseo,


Ccalcistici,
primi risultati definitivi dei tornei
indetti nella tarda primavera
D in provincia di Brescia, l’ottavo campionato
nazionale di ciclismo, disciplina che sta
da varie società in collaborazione col
comitato cesenate del Csi.
riscuotendo in questi ultimi anni un crescente Parliamo innanzitutto del torneo di
successo di adesioni alle gare indette dal calcio a 5 maschile “Mazapegul Cup”
comitato cesenate del Csi, in collaborazione con 2018, organizzato dall’omonima società
altri comitati romagnoli della stessa di Civitella di Romagna, cui hanno
associazione e con società ciclistiche aderito complessivamente otto squadre.
romagnole. Nella finale valevole per il terzo posto
In particolare venerdì 6 luglio alle 18 si l’Italia ha battuto l’Uruguay con il
disputerà la prova a cronometro su strada per un punteggio di 4 a 3, mentre il Brasile ha
percorso complessivo di 9,6 chilometri e una conquistato la prima piazza, avendo la
differenza altimetrica di 54 mt, mentre sabato 7 meglio (6 a 4), sulla Germania.
luglio, con partenza unica suddivisa in griglie a La seconda competizione, che ha chiuso i
seconda delle varie categorie, alle 9 vi sarà la battenti, è stata il torneo di calcio a 5
gara di mountain bike per un percorso che va da CON L’ALLUNGAMENTO DELLE GIORNATE E L’ARRIVO DEI PRIMI CALDI SI CONFERMA NELLE maschile “Ca’ di Gianni”, promosso dalla
un minimo di 26,58 chilometri a un massimo di PERSONE LA VOGLIA DI USCIRE DI CASA E DI STARE INSIEME. Fattoria Ca’ di Gianni, cui erano iscritte
35,44 chilometri (in base alle differenti Anche sabato 9 giugno scorso c’è stata una grande partecipazione alla “Magna Walking Primavera”, inizialmente dodici formazioni.
categorie)e domenica 8 luglio di scena la prova camminata organizzata dall’Asd Sancarlese in collaborazione con il Quartiere Valle Savio. Nella finale il Monti Inox ha prevalso
su strada, che va da un minimo di 44,5 È stata un’altra serata in ottima compagnia, facendo attività fisica e gustando il territorio e le pro- nettamente (6 a 1), a spese
chilometri a un massimo di 62,3 chilometri. poste culinarie delle attività del paese. dell’Autotrasporto Bragagni.

Battuta, ricezione, attacco A SINISTRA, LE ALLIEVE


DEL LONGIANO VOLLEY

Conclusi i partecipati
tornei di pallavolo
Le “Allieve” del Longiano Pallavolo hanno vinto il torneo femminile primo posto la
giovanile. Il Volley Club Cesena 99-01 ha vinto nella categoria “Juniores Sammartinese ha avuto la
meglio (per 3 set a 2), sulla
Femminile” e il Volley Cesenatico in quella “Under 12”. squadra faentina.
Nella serie “Eccellenza” prima in classifica è la Sammartinese Forlì. Nel Sempre nel medesimo
torneo “Maschile open”, serie “Eccellenza”, primo posto per il Santa campionato, nella serie
Caterina di Forlì “Promozione”, cui erano
iscritte 28 compagini, per il

C
on il mese di giugno è terminata la fase finale dei vari campionati di girone “A” la Marmellata
pallavolo, promossi in sinergia tra i comitati romagnoli del Csi, Cesena, Forlì, partecipavano undici squadre, nel girone “A” R&B di Bellaria ha conquistato il primo
Faenza, Ravenna, Rimini e Imola. il Volley Cesenatico ha chiuso al comando posto, precedendo di cinque punti il Ciupa
Iniziamo con le competizioni giovanili femminili, in primis con quella riservata alla precedendo di otto punti il Cella Volley e nel Friens Forlì; per il girone “B” l’Athena Volley
categoria “Allieve”, cui avevano aderito sette società. girone “B” il Pgs Volley 88 Forlì è giunto Rimini ha ottenuto la prima piazza
Nelle semifinali il Longiano Pallavolo ha avuto la meglio in entrambi gli incontri per primo distanziando di soli due lunghezze il distanziando di sei lunghezze la Polisportiva
3 set a 0 sul Pgs Pianta For Fun di Forlì, e il Volley Cesenatico ha fatto altrettanto nei Riolo Volley Rossa. Ponticelli; per il girone “C” la Pallavolo
confronti della Libertas Volley Forlì e nella finale il Longiano Pallavolo ha sconfitto Passiamo ora alla competizione “Femminile Faenza ha terminato al comando della
per 3 set a 0 la squadra cesenaticense. Open”. Nella serie “Eccellenza”, che registrava classifica, inseguita a dieci punti dal Gks
Per quanto concerne il campionato rivolto alla categoria “Juniores Femminile”, che l’adesione di dieci società, nelle semifinali la SantaSofia. Infine, per il girone “D” il Volley
vedeva la partecipazione di otto compagini, nel turno di semifinale il Volley Club Sammartinese Forlì ha prevalso per 3 set a 2 Cesenatico Rossa ha distanziato di
Cesena 99-01 ha superato nei due incontri per 3 set a 0 il Pgs Pianta Blues Forlì e nella prima partita e 3 set a 1 nella seconda, altrettante lunghezze il Villavolley GS
l’Edera Volley Forlì si è imposta con lo stesso punteggio a spese del Volley ai danni del Pontesanto Imola; il Bar Linus Villafranca.
Cesenatico, mentre nella finalissima la formazione cesenate ha vinto nettamente, V&V di Faenza Quanto alla competizione “Maschile Open”,
per 3 set a 0, ai danni di quella forlivese. ha superato solo per differenza punti il Black nella serie “Eccellenza”, che registrava
Per ciò che interessa la competizione riservata alla categoria “Under 12”, cui Sheep Volley e nella finale valevole per il l’adesione di dieci società, il successo finale è
arriso al Santa Caterina di Forlì, che ha
LE RAGAZZE DEL VOLLEY CESENATICO, LA SQUADRA JUNIORES FEMMINILE preceduto di undici punti una coppia
VINCITRICI NELLA CATEGORIA DEL VOLLEY CLUB CESENA 99-01, formata dall’Athena Volley Rimini e dal Volley
UNDER 12 VINCITRICE NELLA CATEGORIA “JUNIORES” Cesenatico e di dodici il Rapid San Bartolo di
Ravenna, mentre nella serie “Promozione”,
che vedeva la partecipazione di altrettante
formazioni, l’Aics Junior ha conquistato la
vetta, inseguita a sei lunghezze dall’Armata
Brancaleone e a undici dal Val Lamone Volley.
Siamo ora all’ultima competizione, il
campionato “Misto Open”, suddiviso in due
raggruppamenti, cui erano iscritte
complessivamente quaranta compagini. Nel
girone “A” l’Avs Santarcangelo ha vinto per 3
set a 1 sulle Furie Rosse la partita valevole per
il terzo posto e l’Us Piantamola Reloaded
Forlì per 3 set a 0 la finale per la prima
piazza. Nel girone “B” il Bar Sole Volley
Rimini ha chiuso al primo posto con una sola
lunghezza di vantaggio nei confronti dell’Us
Cattivissimi Noi e cinque sul 151 Riccione
Volley.
Pagina aperta Giovedì 28 giugno 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Perché abbiamo ancora così paura dei migranti?
Provo a spiegare i motivi, partendo dalla storia di Ibrahim
Musica, maestro!
Continuano le segnalazioni... conti-
nua il malcostume di abbandonare
rifiuti (anche originali, come in que-
sto caso!) lungo la strada, accanto ai
bidoni dedicati alla raccolta diffe-
renziata. Peccato che di ‘indifferen-
ziate’ ci siano anche le cattive
abitudini...

Dall’Unitalsi
DON RENATO BALDAZZI (A SIN.)
un ricordo grato INSIEME AL VESCOVO EMERITO
per don Renato LINO GARAVAGLIA
A UN PELLEGRINAGGIO
A LOURDES
I volontari della Sottosezione Unitalsi
di Cesena desiderano ricordare con
gratitudine i tredici anni trascorsi da
don Renato Baldazzi nel suo servizio
di assistente spirituale, nella continua
partecipazione alle attività e ai pelle-
grinaggi promossi dall’associazione.
La sincera devozione e l’amore che
nutriva per l’immagine della Imma-
colata Concezione di Lourdes, luogo
in cui si è recato con assidua fre-
quenza e dove è rimasto per diversi
mesi al servizio di ammalati, volon-
tari e pellegrini, si sono evidenziati in
aiuti prodigiosi che egli stesso attri-
buiva alla intercessione della Santa
Vergine. A Lei ora noi tutti lo affi-
diamo, affinché lo accompagni a rice-
vere il premio riservato ai servi fedeli
di Cristo suo figlio.

Aneddoti e tradizioni di Diego Angeloni

Solo gli spiccioli nella cassetta delle offerte


G li affezionati lettori, quelli che mi se-
guono attentamente, si saranno accorti
che la scorsa settimana invece di continuare
individuo soffriva una lunga agonia, si cre-
deva che da sano avesse rubato alla chiesa, e
per potergli permettere di morire gli dove-
a raccontare gli usi e le credenze che gravita- vano scoprire il torace. Quando moriva una
vano sulle esequie un tempo, ho parlato del- giovane, le compagne dovevano prendere
l’acqua miracolosa di San Giovanni. Molti mi quattro palme di ulivo e, adornate con dei na-
avranno scusato appena appreso il motivo. stri rossi, dovevano portarle al funerale vestite
Gli altri spero lo facciano ora. Come amo dire: di nero. Se a morire era una giovane adulta
“Ogni promessa è debito”. Ci eravamo lasciati che un tempo veniva chiamata “ragazza
con i parenti in chiesa che assistevano all’uf- smessa”, che non aveva trovato marito, oltre
ficio divino con una candela accesa in mano. alle ghirlande le ponevano ai piedi due fazzo-
Ritornati a casa, andavano a pranzo. La tavola letti. Dovete sapere che proprio due fazzoletti
La valisa La valigia era priva di tovaglia e tovaglioli in segno di dovevano essere regalati dalla ragazza in pro-
lutto, e veniva servita una minestra: “i man- cinto di sposarsi al suo “bracco” che era l’im-
Quant ch’a guèrd al valisi int al vidrèni, Quando guardo le valigie nelle vetrine, frigoli”. L’azdor, anzi il più anziano, doveva mancabile figura che un tempo agevolava e
cal valisi da sgnôr ad pèla lostra, am vegh quelle valigie da signore in pelle lucida, consumare il cibo in piedi annoverando con appianava le incombenze dei matrimoni,
d’arnov a la stazion ‘d Zurigo mi rivedo alla stazione di Zurigo tono flebile della voce i pregi del defunto ai non un sensale altrimenti detto “ruffiano”,
la prema vôlta ch’andèva in Svezra la prima volta che andavo in Svizzera convitati. Ora voglio elencarvi alcune cre- piuttosto, diremo oggi, il “wedding planner”.
a lavurè e int e’ scalè da e’ treno a lavorare e scendendo dal treno denze. Quando si andava a prendere un Oggi i funerali, salvo casi particolari, sono vis-
um s’ s-ciantet la ciusura dla valisa mi si ruppe la cerniera della valigia morto in una casa di venerdì, si diceva: “Un suti come momenti di ritrovo e chiacchiere.
ad cartôn du ch’a tneva tot gniasquèl. di cartone dove tenevo ogni cosa. va la crosa ad venerdè int una chesa ch l’an Sacerdoti e addetti alle onoranze faticano
A vegh d’arnov la punta de’ stivèl Rivedo la punta dello stivale vaga tre volt int l’ann / Non va la croce di ve- non poco per mantenere il clima adatto al-
d’un puliziòt sora e’ litrat dla mama, d’un poliziotto sopra la foto della nerdì in una casa che non ritorni tre volte l’ufficio funebre. Si è perso totalmente il
a senti ancora la su vosa ciòza mamma, nell’anno”, come avrete capito, roba da scon- senso che partecipare a un funerale è
ragnèm cume un burdel ch’l’à rot un vedar, sento ancora la sua voce chioccia giuri! Quando qualcuno moriva tenendo la un’opera di misericordia. Non parliamo poi
e me in znòc a coi so la mi roba sgridarmi come un bambino che ha bocca e gli occhi aperti, si era certi che nella dei fiori, quasi totalmente aboliti in favore
tra cla zenta scnusuda ch’la rideva. rotto un vetro, stessa casa entro l’anno ci sarebbe stato un delle “opere di bene”. Questa cosa ha trasfor-
e io in ginocchio a raccogliere la mia altro decesso. Nell’andare a prendere un mato i parenti in carbonari della cassetta
Quèl ch’e’ vò di una valisa ad pèla! roba morto nella propria casa evitavano di passare delle offerte, nel senso che la evitano accura-
tra quella gente sconosciuta che rideva. con la croce attraverso i campi, perché in caso tamente, o l’avvicinano per deporre qualche
Cosa vuol dire una valigia di pelle! contrario, dopo, avrebbero avuto tutti il di- spicciolo nella speranza di non essere visti e
ritto di passare, in altre parole avrebbero isti- giudicati.
Dino Pieri tuito una sorta di servitù di passaggio. Se un Alla prossima.
22 febbraio 1979