Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 11 aprile 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 14
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 14
Diocesi 6 Cesena 10 Valle Savio 14 Vita della Chiesa 15
Settimana santa Italia chiama Africa Badia di Montalto Papa in parrocchia
in Cattedrale A maggio La riapertura “Anch’io ho avuto
Gli appuntamenti torna il Macfrut in estate tanti dubbi”
D a domenica 14 a lunedì
22 aprile, in Duomo a
Cesena si terranno le cele-
D all’8 al 10 maggio, a Ri-
mini rivivrà la fiera in-
ternazionale dell’ortofrut-
Iproseguiranno
lavori all’Abbazia di San
Salvatore in Summano
fino al 13
D omenica scorsa Fran-
cesco ha visitato San
Giulio di Monteverde, dove
brazioni pasquali. Presie- ta. Le novità di questa edi- luglio, quando il sito di- ha dialogato con i fedeli
derà il vescovo Douglas zione presentate a Roma venterà polo turistico della comunità romana

Editoriale CHRISTUS VIVIT. È rivolta ai giovani l’esortazione apostolica post sinodale di papa Francesco
In politica con sano realismo
di Francesco Zanotti

T
utti a parlare di politica. A proporre
soluzioni. Ad avanzare proposte. A
presentare liste di nomi e programmi
che spaziano su ogni versante. Non c’è
argomento o settore della nostra comunità
che non sia preso in considerazione. E c’è
anche il tempo per le repliche, per
polemizzare a destra e a manca. Per
rimbeccare, precisare, controbattere. In vista
della tornata amministrativa del 26 maggio
che vede coinvolte diverse amministrazioni
del nostro territorio si è risvegliata un’antica
passione.
E che questa fosse terra di accesi dibattiti e di
schermaglie più che vivaci, lo aveva ricordato
anche papa Francesco nel suo famoso
discorso in piazza del Popolo la mattina del
primo ottobre 2017. Ce ne stiamo accorgendo
tutti quanti, ed è anche un bene che ciò
accada, tenuto conto di quanto emerge in
queste settimane che precedono il voto per
l’elezione dei sindaci.
Si dibatte di ogni argomento: dalle piste
ciclabili alla Tari; dalla sicurezza nelle scuole al
welfare; dalle rette degli asili nido allo
sviluppo delle frazioni; dallo spopolamento
del centro storico all’annosa questione dei
parcheggi vicini alle mura cittadine; dallo

Allargare
sviluppo del mercato del lavoro alle
infrastrutture e alla chiusura della E45.
L’elenco potrebbe essere infinito. Anche qua,
lo ammetto, a volte arranchiamo nel seguire le
varie presentazioni e i dibattiti a Cesena e
nelle cittadine vicine.
Da un lato è positivo annotare come ancora ci
si possa accalorare per le vicende della città
dell’uomo. Dall’altro viene da chiedersi

gli orizzonti
perché questo succeda in maniera così
evidente solo nell’imminenza delle urne.
Forse un po’ di colpa ricade anche su noi
operatori nei mass media che puntiamo
maggiore attenzione solo in certi frangenti. O
forse, sarebbe bene non dimenticare che
l’interesse per il bene comune non dovrebbe
mai venire meno e che l’agire politico deve
assumere la prospettiva del bene dell’intera FOTO ARCHIVIO SIR
collettività. Tutti i giorni dell’anno.
“La bacchetta magica non funziona in politica”,
ricordava papa Francesco nel suo discorso a Lo scrive Bergoglio nella sua lunga missiva (299 numeri divisi in
Cesena. Inutile pensare di potere avere una nove capitoli) indirizzata a tutto il popolo di Dio, alle nuove ge- Territorio 9, 10, 13 Cesena 11
risposta pronta per ogni richiesta. “Un sano
nerazioni in particolare. “Quando ho iniziato il mio ministero come Anniversari nozze Amministrative
realismo – indicava ancora Bergoglio – sa che la
migliore classe dirigente non può risolvere in Papa, il Signore ha allargato i miei orizzonti e mi ha dato una Parrocchie in festa Le liste
un baleno tutte le questioni”.
rinnovata giovinezza”. con le famiglie si presentano
Eccola la ricetta, allora: il sano realismo, fatto di
concretezza e di proposte realizzabili e Nella stessa lettera Francesco cita Carlo Acutis, indicandolo come
possibili. Inutile promettere la luna. La politica
(e i politici aggiungo io) non può essere “né modello per l’uso positivo dei mezzi di comunicazione sociale. Cesenatico 12 Solidarietà 18
serva né padrona, ma amica e collaboratrice; Morto a 15 anni per una leucemia fulminante, sabato scorso il suo
non paurosa o avventata, ma responsabile e Leonardo da Vinci Inaugurata
quindi coraggiosa e prudente nello stesso corpo è stato tumulato nel santuario della spoliazione, ad Assisi. e il falso storico nuova casa
tempo”. Una bussola per non navigare a vista. Primo piano a pag. 5
Un impegno e uno stimolo per guardare avanti. del porto per sei anziani
Opinioni Giovedì 11 aprile 2019 3

Educazion
e Maestri di scuola e Maestro di vita
F orse un qualsiasi studente di una qualsiasi scuola italiana definirebbe da
“sfigato” un premio per il prof migliore del mondo (Global teacher prize).
Le quotazioni degli insegnati hanno conosciuto tempi migliori. Eppure, a
mettere il naso nelle ragioni della vittoria di Peter Tabichi le scoperte
Figlio d’arte, ha definito
l’insegnamento un dovere più che una
scelta. Vita austera, stile minimal, Peter
dona alla comunità l’80 per cento del
abbondano. suo guadagno. Va tra i suoi allievi in
Tabichi è un keniota di 36 anni. Insegna matematica e scienze alla Keriko jeans e maglione, ma a ritirare il
Secondary Scholl vicino a Nakuru. La regione è arida. Siccità e carestia premio a Dubai, lo scorso 24 marzo, è
imperversano. Lo conferma un filmato realizzato per la sua candidatura: andato con il saio. Peter Tabichi è
nuvole di polvere rossa accompagnano il suo andare in sella a una vecchia infatti un francescano. Ama i suoi
moto. ragazzi e la sua terra. C’è già chi vede in
I suoi studenti non se la passano bene: uno su tre è orfano, o viene da una lui il simbolo di un’Africa giovane e
famiglia povera. Il cibo non c’è tutti i giorni per tutti. Anche i suoi giovani creativa che ci sorprenderà.
conoscono abbandono scolastico, tossicodipendenza, gravidanze precoci, Peter fa piantare alberi ai suoi allievi e
suicidi. La disperazione si insinua nel lusso come nella miseria. insegna a trarre elettricità dalle piante.
E in una parte del mondo dove la
connessione a internet è un mezzo
Sarebbe bello che ognuno avesse un insegnante miracolo e c’è un computer per otto
classi si può appena intuire quanto
L’INSEGNANTE KENIOTA PETER TABICHI PREMIATO da ricordare, uno che ha impiantato nel cuore tutto questo serva. Non solo: ha
A DUBAI CON IL GLOBAL TEACHER PRIZE (FOTO SIR) fondato il Club della pace dove insegna
la sete di sapere e di una vita da gustare a dialogare e confrontarsi, organizza
tornei sportivi e istruisce tutta la
comunità su come coltivare usando
poca acqua.
Il suo motto è: “Do more and talk less”,
fai di più e parla di meno. A scuola e
La fotografia
L’ angolo
di Frensis
comunità ha destinato il premio: un
milione di dollari. Questo è un maestro
che cambia il mondo.
Tra i candidati del Global teacher prize -
istituito cinque anni fa da un ricco
indiano del cattolico Kerala - c’era un
Belle persone dietro le sbarre italiano: Giuseppe Paschetto, classe
1955, di una scuola media di Mosso

“Q ua ti sfiniscono. Ti prendono per stanchezza.


Se te ne stai buono nella tua cella non esisti e
rischi di rimanere in stand by per mesi e anni”.
Queste alcune delle brevissime frasi-sfogo raccolte a
(Biella).
Anche lui è un insegnante di
matematica. Alternativo: niente
compiti a casa, niente libri ma
margine di un breve corso di introduzione al giornalismo esperimenti che nascono da domande
che ho tenuto per cinque lezioni, una volta alla settimana, e, attraverso il metodo deduttivo,
nella Casa circondariale di Forlì. conducono a una sintesi. Le sue
Il carcere è un’esperienza che cambia la vita. Anche solo a specialità: ScienzAttiva e MathEmotion.
frequentarlo di tanto in tanto, come è capitato al Misura il successo scolastico attraverso
sottoscritto. Diversi anni fa ebbi un’occasione molto il Fil (Felicità interna lorda). Dice che la
simile, con un gruppetto di giovanotti della cosiddetta scuola “è il luogo dove ci si aspetta di
“sezione a custodia attenuata”. Poi nel tempo sono entrato uscire meglio di come si è entrati”.
in due istituti di pena di massima sicurezza. A Padova, Ricorda un po’ il pordenonese Enrico
“Due palazzi”, e ad Ascoli Piceno, dove ho partecipato a Galiano, un prof che piace ai suoi
incontri che ho ancora nitidi nella mente e nel cuore. ragazzi senza la scorciatoia del fingere
Ma il carcere e chi ci vive dentro non finiscono mai di che non serve studiare. Uno che ha uno
stupire. Per motivi di riservatezza non cito nomi. Ma quei PRIMA TAPPA PER MARCO PIERI, IL PELLEGRINO-CAMMINATORE CESENATE. PARTITO stile fresco e l’arte - o il dono - di
volti e quelle storie che non conosco mi sono rimaste A PIEDI DALLA PARROCCHIA DI CASE FINALI LO SCORSO 25 MARZO E DIRETTO A immediata empatia con gli allievi. Uno
ROMA, SULLE ORME DI SAN FRANCESCO, MARTEDÌ MATTINA HA ABBRACCIATO I FRATI
dentro. Degli oltre venti iscritti alle lezioni da me DI ASSISI. NON SEMPLICISSIMO - HA FATTO SAPERE - IL CAMMINO SIN QUI PERCORSO. che dice: “Un pessimo insegnante ti
proposte, in 12 si sono fatti vedere almeno una volta. UN'INFIAMMAZIONE ALLA COSCIA SINISTRA GLI IMPEDISCE DI ANDARE PIÙ SPEDITO. insegna a pensare come lui, un bravo
Con cinque o sei detenuti si è instaurato un particolare insegnante ti insegna a pensare con la
rapporto di conoscenza/amicizia. tua testa”.
Il giornalismo prima di tutto. Come si scrive e per chi si Li ho tutti davanti a me quei visi solcati dalla sofferenza per l’isolamento, Sarebbe bello che ognuno avesse un
scrive. A quali domande rispondere. Come si legge un per la mancanza di affetti, per le loro pesanti vicende personali. Per la prof o un maestro da ricordare, uno
giornale. Come si legge ciò che non è scritto. Come famiglia ferita, per il passato che pesa, per il desiderio di uscire e non che ha impiantato nel cuore la sete di
orientarsi nel mondo dell’informazione. Fino alla stesura poterlo fare. Si sta bene in carcere, qualcuno ricorda che così si sente dire sapere e di una vita da gustare in
di un articolo su quanto fino ad allora avevamo vissuto là fuori. Ma se sapessero come in realtà si vive qui dentro… profondità e pienezza.
assieme. Una complicità favorita da un’intesa cresciuta in Io me ne vado, perché il tempo è scaduto e la prima parte di lezioni è C’era un altro Maestro, nato molto
breve, grazie all’incrocio di sguardi che non si sono mai terminata. Prima del congedo c’è il momento più difficile, quello dei prima dei premi. Amava circondarsi dei
fatti condizionare dal pregiudizio, né mio né loro. saluti. Scattano gli abbracci, come fra vecchi amici. Siamo rimasti in piccoli. Al posto dei libri e delle leggi ha
Io, lo confesso, sono andato per imparare. E non lo scrivo pochi, ma tra quei pochi il feeling si è creato con facilità. La promessa è lasciato due soli comandamenti e li ha
per darmi un tono, ma perché così è stato nella realtà. Ho quella di rivederci da me, in redazione. Finalmente liberi. testimoniati rinunciando a se stesso
cercato di capire, di sintonizzarmi, senza la pretesa di Gli occhi sono gonfi. Con fatica trattengo le lacrime. Poi attraverso tutti per amore dei fratelli e perché fossero
insegnare nulla. Anzi. Il mio desiderio è stato quello di quei cancelli. Mi sento un po’ sconfitto per non essere riuscito a fare di (fossimo), innanzitutto, liberi. Di
capire perché qualcuno è dietro le sbarre e qualche altro più. Io me ne vado e loro rimangono lì. scegliere il bene.
no. Perché qualcuno è più fortunato e qualche altro molto Mi consola un pensiero: ho conosciuto belle persone. Là dentro. Simonetta Venturin
meno. Sì, belle persone. Dietro le sbarre.
Primo piano Giovedì 11 aprile 2019 5

Nella Chiesa (FOTO SICILIANI-GENNARI/SIR)

ci sia posto
per ogni tipo
di giovani
L’esortazione apostolica post-sinodale “Christus
vivit” è rivolta ai giovani e tutto i popolo di Dio. Una
sorta di “Magna Charta” per la pastorale giovanile
sguardo sarà all’aiuto e alle segnalazioni dei giovani.

“Q
uando ho iniziato il mio capace di fare “Non si può più tornare indietro” nella

A
ministero come Papa, il lle 21 di sabato 13 aprile si terrà, al santuario del proprie queste lotta contro questa piaga, l’imperativo di
Signore ha allargato i Santissimo Crocifisso di Longiano, una veglia di rivendicazioni Francesco per combattere i”diversi tipi di
miei orizzonti e mi ha preghiera per i giovani in occasione della Gmg di diritti, e darà abuso: di potere, economici, di coscienza,
dato una rinnovata diocesana. Durante la serata, animata dal coro il suo sessuali”. “Il clericalismo è una tentazione
giovinezza”. Lo scrive il Papa interparrocchiale della Zona pastorale Rubicone-Rigossa, contributo con permanente dei sacerdoti”, tuona ancora
nell’esortazione apostolica post- è prevista la testimonianza della scrittrice Arianna convinzione per una volta il Papa, esprimendo nello stesso
sinodale “Christus vivit”, al 160 dei 299 Prevedello sul tema “La grazia di rialzarsi”. La Prevedello è una maggiore tempo la sua “gratitudine verso coloro che
numeri divisi in nove capitoli che responsabile della comunicazione dell’Associazione reciprocità tra hanno il coraggio di denunciare il male
formano la lettera rivolta ai giovani e a cattolica esercenti cinema (Acec) nazionale. È madre di uomini e subìto” e verso l’impegno sincero di
tutto il popolo di Dio. Una sorta di una bambina di 8 anni ed è vedova dal 2013. donne, pur non innumerevoli laiche e laici, sacerdoti,
“Magna Charta” per la pastorale Dall’elaborazione del lutto è nato il libro “La grazia di essendo consacrati, consacrate e vescovi - la
giovanile, esortata da Papa Francesco ad rialzarsi” (san Paolo, 2017). Altro appuntamento per i d’accordo con maggioranza - che ogni giorno si
essere, da ora in poi, “pastorale giovanile giovani sarà quello di sabato 13 aprile alla parrocchia di tutto ciò che spendono con onestà e dedizione al
popolare”, pronta a cambiare partendo Villachiaviche con la sacra rappresentazione a cura dei propongono servizio dei giovani.
dalla capacità di raccogliere le critiche ragazzi e dei bambini del catechismo (cfr pag. 11). alcuni gruppi Dare spazio a una “pastorale giovanile
dei giovani. Perché sono i giovani che femministi”. popolare”, “dove ci sia posto per ogni tipo
possono aiutare la Chiesa “a non cadere di giovani”, la proposta del settimo
nella corruzione, a non trasformarsi in Il dolore dei capitolo della “Christus vivit”.
una setta”. “La gioventù non esiste, presentazione della Parola di Dio; il giovani è “come uno schiaffo”, scrive il “Una pastorale più ampia e flessibile”,
esistono i giovani con le loro vite concrete”, ruolo passivo assegnato ai giovani Papa a proposito della violenza che “spezza spiega Francesco, che sappia valorizzare
il punto di partenza del testo, che attinge a all’interno della comunità cristiana; molte giovani vite” con varie forme di abusi anche “quei giovani credenti che sono
piene mani, e nello stesso tempo rimanda, la fatica della Chiesa di rendere e dipendenze, mietendo vittime anche leader naturali nei quartieri e nei diversi
al documento finale del Sinodo di ottobre. ragione delle proprie posizioni grazie alla “colonizzazione ideologica” e alla ambienti”. No, allora, ad una pastorale
dottrinali ed etiche di fronte alla “cultura dello scarto”. La morale sessuale è giovanile “asettica, pura, adatta solo ad
“La Chiesa di Cristo può sempre cadere società contemporanea”. spesso “causa di incomprensione e un’élite giovanile cristiana che si sente
nella tentazione di perdere l’entusiasmo”, Sono le ragioni principali che allontanamento dalla Chiesa”, mentre i diversa, ma che in realtà galleggia in un
esordisce il Papa. Sono proprio i giovani, allontanano i giovani dalla Chiesa, giovani vogliono un confronto su identità isolamento senza vita né fecondità”.
allora, che per il Papa “possono aiutarla a secondo l’analisi di Francesco. “Una maschile e femminile, sulla reciprocità tra
rimanere giovane, a non cadere nella Chiesa eccessivamente timorosa e uomo e donna e sull’omosessualità. La famiglia continua a rappresentare il
corruzione, a non fermarsi, a non strutturata può essere costantemente “Non è sano confondere la comunicazione principale punto di riferimento per i
inorgoglirsi, a non trasformarsi in una critica nei confronti di tutti i discorsi con il semplice contatto virtuale”, giovani, come è emerso dal Sinodo: i
setta, ad essere più povera e capace di sulla difesa dei diritti delle donne ed l’ammonimento per i frequentatori della giovani sognano una famiglia, e il
testimonianza, a stare vicino agli ultimi e evidenziare costantemente i rischi e i rete, alle prese con fenomeni pericolosi e matrimonio non è fuori moda, assicura il
agli scartati, a lottare per la giustizia, a possibili errori di tali rivendicazioni”, ambigui come il “dark web”, il Papa.
lasciarsi interpellare con umiltà”. “Questo il grido d’allarme. Viceversa, “una “cyberbullismo”, la pornografia, le “fake Non bisogna aspettarsi di “vivere senza
comporta che riconosca con umiltà che Chiesa viva può reagire prestando news” e il fenomeno della “migrazione lavorare, dipendendo dall’aiuto degli
alcune cose concrete devono cambiare, e a attenzione alle legittime digitale”. altri”, il monito ai giovani, in un mondo
tale scopo ha anche bisogno di raccogliere rivendicazioni delle donne che Sono tanti i giovani “direttamente coinvolti segnato da una disoccupazione giovanile
la visione e persino le critiche dei giovani”, chiedono maggiore giustizia e nelle migrazioni”, ribadisce Francesco, che ha ormai raggiunto “livelli
il monito. uguaglianza. stigmatizzando i trafficanti senza scrupolo esorbitanti” e che deve diventare una
“Gli scandali sessuali ed economici; Può ricordare la storia e riconoscere e la xenofobia. priorità per la politica. “Suscitare processi,
l’impreparazione dei ministri ordinati che una lunga trama di autoritarismo da La parte finale del terzo capitolo della non imporre percorsi” o “costruire
non sanno intercettare adeguatamente la parte degli uomini, di sottomissione, “Christus vivit” è dedicata agli abusi, ricettari”, l’indicazione dell’ultimo
sensibilità dei giovani; la scarsa cura nella di varie forme di schiavitù, di abusi e definiti dal Papa “una nuvola nera” da capitolo, dedicato al discernimento.
preparazione dell’omelia e nella di violenza maschilista. Con questo allontanare all’orizzonte anche grazie M. Michela Nicolais

Il corpo del giovane venerabile, morto a 15 anni per una leucemia fulminante, è stato tumulato nel santuario della Spogliazione ad Assisi. Cristiano,
amante della vita, con un talento per l’informatica, è stato indicato da papa Francesco come modello per l’uso positivo dei nuovi mezzi di comunicazione

Carlo Acutis, ragazzo straordinario nell’ordinario


C
entinaia di persone, sabato restituiva la visita accogliendo e Al termine della veglia, animata dal coro
scorso, soprattutto giovani aiutando i poveri”. diocesano giovanile guidato da suor
in fila per toccare la bara, In serata è seguita nella cattedrale di Graciela, l’artista Marco Mammoli,
baciarla, accarezzarla e San Rufino la veglia per i giovani autore di Emmanuel, l’inno della Gmg
pregare ai piedi del corpo del presieduta da monsignor Paolo del 2000, ha commosso tutti con: “Non
giovane venerabile Carlo Acutis, Martinelli, vescovo ausiliare di Milano. io, ma Dio”, la canzone dedicata a Carlo
che è stato portato alla basilica Alla presenza dei tantissimi giovani, il Acutis composta assieme a Michele
inferiore di San Francesco di presule ha precisato che “la Rosati. È iniziata poi la processione
Assisi. Un lungo corteo di religiosi testimonianza di Carlo è quella di un verso la bara per rendere omaggio al
e laici ha poi accompagnato la giovane cristiano, cattolico, amante giovane venerabile che sabato 6 aprile è
salma del venerabile fino alla della vita, desideroso di vivere alla stato portato al santuario della
cattedrale di San Rufino dove grande, che ha condiviso con i giovani Spogliazione per la Messa celebrata dal
monsignor Renato Boccardo, del suo tempo la bellezza della vita vescovo di Assisi, monsignor Domenico
presidente della Conferenza episcopale umbra, ha presieduto la Messa nell’adolescenza, un’età affascinante e Sorrentino e la successiva tumulazione.
concelebrata dai vescovi umbri. Presenti le autorità civili e religiose. turbolenta nello stesso tempo, non si è Papa Francesco, nell’esortazione
Durante l’omelia il presule ha invitato a pensare a Carlo Acutis come a Pier chiuso in se stesso di fronte al mondo, apostolica post-sinodale Christus vivit,
Giorgio Frassati. “Carlo - ha precisato monsignor Boccardo - è stato un alla società, ai cambiamenti, ma ha offre ai giovani Carlo Acutis come
ragazzo normale, straordinario nell’ordinario. Come Pier Giorgio anche trovato in tutto questo un’occasione modello per un uso positivo dei nuovi
Carlo riceveva ogni giorno la visita di Gesù nel pane eucaristico e gli straordinaria per portare il Vangelo”. mezzi di comunicazione.
6 Giovedì 11 aprile 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


I riti della Settimana santa in Cattedrale a Cesena
- Domenica 14 aprile, domenica delle Palme, Messe alle 7, 8,30,10,
11,30 e 18. Alle 11,15 benedizione e processione delle palme. Al ter-
DEL
mine di ogni Messa verranno distribuiti i rami di ulivo benedetti.
- Mercoledì Santo 17 aprile: alle 12,15 Messa per il mondo della
SIGNORE
scuola, in preparazione alla Pasqua. Alle 20,30 Messa crismale pre-
sieduta dal vescovo Douglas e concelebrata da tutti i presbiteri. Du- Io sto in mezzo a voi come colui che serve
rante la Messa vengono benedetti i Sacri Olii e rinnovate le promesse
Domenica 14 aprile La Parola
sacerdotali. incarnare, da fare proprio. L’analisi di ogni giorno
In particolare, nel 2019 celebrano il 60esimo di sacerdozio di mon- Domenica delle Palme - anno C sociologica è tagliente e realista ma non si
signor Piero Altieri, monsignor Onerio Manduca e monsignor Aldo Lc 19,28-40; Is 50,4-7; Salmo 21; scaglia contro i “benefattori”, non li lunedì 15 aprile
Menghi (ordinati il 28 giugno 1959); 50esimo di sacerdozio di don Fil 2,6-11; Lc 22,14-23,56 considera, vuole solo che i suoi siano sant’Annibale
Tarcisio Spinelli (ordinato il 24 giugno 1969); 25esimo di sacerdozio diversi: “Voi però non fate così”. Non è una Is 42,1-7; Salmo 26;

I
di don Fiorenzo Castorri, don Pier Giulio Diaco e don Marco Mu- n un momento conviviale ma saturo di requisitoria, una reprimenda, è un Gv 12,1-11
ratori (23 aprile 1994) e don Marco Prada (22 maggio 1994), Ka- sacralità, mentre Gesù esprime il suo richiamo a una prassi che deve ispirarsi a
lombo padre Jean Marie (Missionari Servi dei Poveri, 4 giugno 1994), stato d’animo profondo - “Ho tanto Lui e a quanto ha compiuto fra di loro. martedì 16
Chemisa Ara padre Mathewos (frate cappuccino, 10 luglio 1994). desiderato mangiare questa Pasqua con Il rovesciamento è radicale e sarebbe, santa Bernardetta
- Giovedì Santo 18 aprile: alle 8 Ufficio delle letture e lodi. Alle 18 voi, prima della mia passione, perché́ io vi ovviamente, andato contro le gerarchie Is 49,1-6; Salmo 70;
Messa vespertina nella Cena del Signore, presieduta dal vescovo dico: non la mangerò̀ più̀, finché essa non costituite, ma è anche l’unico possibile per Gv 13,21-33.36-38
Douglas. Alle 21: Adorazione eucaristica fino alle 22,45. si compia nel regno di Dio”- e rende così il dirsi suoi discepoli: “Io sto in mezzo a voi
- Venerdì Santo 19 aprile (astinenza e digiuno): alle 8 Ufficio delle loro incontrarsi insieme allarmato, perché come colui che serve”. Questa opzione mercoledì 17
Letture e Lodi; alle 15 Via Crucis dei ragazzi in Cattedrale; alle 18 Li- si pone come l’ultimo, quando Gesù costituisce e fonda una postura che sant’Aniceto
turgia della Passione e Morte del Signore, presieduta dal vescovo ormai consegna gli ultimi consigli, i scardina i benpensanti nel presente dei Is 50,4-9; Salmo 68;
Douglas. Alle 21, Via Crucis nelle piazze della città: partendo dalla discepoli trovano modo di discutere, di discepoli, anche nel presente di ogni Mt 26,14-25
chiesa di San Domenico, si concluderà in Cattedrale. Durante tutta disputare fra di loro su un argomento che discepolo che si susseguirà nel tempo.
la notte la Cattedrale resterà aperta per la preghiera davanti al Cro- lascia perplessi per la sua futilità comune, Bisogna apprendere a servire, a chinarsi giovedì 18
cifisso. Sono invitati specialmente i gruppi giovanili. ma ancora più banalizzata nel contesto: “E sulle necessità altrui, perdere il proprio giovedì Santo
- Sabato Santo 20 aprile: alle 8 Ufficio delle Letture e Lodi; alle 9, nacque tra loro anche una discussione: sussiego, la consapevolezza Es 12,1-8.11-14; Salmo
“L’Ora della Madre”: celebrazione mariana ispirata alla liturgia bi- chi di loro fosse da considerare più dell’appartenenza alla casta dirigente o 115; 1Cor 11,23-26;
zantina. Alle 21,30: Veglia pasquale presieduta dal vescovo e ammi- grande”. comunque vincente. Consegnarsi a Gv 13,1-15
nistrazione dei Sacramenti dell’iniziazione cristiana ai catecumeni. C’è di che sussultare per l’animo gretto, un’altra dimensione. Lo sguardo non
- Domenica 21 aprile, Pasqua di Risurrezione del Signore: Messe arrivista, rampante dei discepoli. C’è rimane fissato o bloccato su di una realtà venerdì 19
alle 7, 8,30, 10 e 11,30. Alle 18 Solenne Messa pasquale presieduta anche però di che rallegrarsi e dirsi: buon immediata e, probabilmente, ritenuta venerdì santo
dal vescovo Douglas. La Schola diocesana “Santa Cecilia” eseguirà la per noi, siamo in buona compagnia! umiliante, se non fosse stata prescelta dal Is 52,13 - 53,12;
Messa Salve Regina di Valeriano Tassani (direttore: maestro Gianni Se i discepoli così vicini al Signore, così a Signore stesso, Gesù dona ai suoi un’altra Salmo 30; Eb 4,14-16;
Della Vittoria; all’organo il maestro Terzo Campana).
lungo da Lui portati a conoscenza del suo chiave di esistenza che può, posto che lo 5,7-9; Gv 18,1-19,42
Vangelo e di Se stesso, sono così meschini, vogliano, approdare a un futuro diverso,
- Lunedì 22 aprile, lunedì dell’Angelo: orario festivo delle Messe: 7,
non che noi ce lo possiamo permettere, simile al Suo. sabato 20
8,30, 10, 11,30, 18. ma ci sentiamo parte di quella umanità Perseverare con Lui significa sfociare nel sabato santo
In Cattedrale durante la Settimana Santa diversi sacerdoti prestano che ha proprio bisogno di essere Regno, sedersi alla tavola del Re e
servizio per il sacramento della Riconciliazione, nelle ore del mat- purificata e salvata. giudicare, insieme e come Lui, proprio
tino e del pomeriggio (con inizio martedì santo 16 aprile). La bene- Gesù non rimprovera, non segna a dito. perché servendo si è salvati e si salva.
dizione delle uova si fa dopo le Messe del martedì e mercoledì santo. Offre invece un insegnamento positivo da Cristiana Dobner

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Villachiaviche,


Santo Stefano, San Paolo,
Sant’Andrea in B.,
San Mamante
Cesenatico
Sabato:16 Villamarina
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Santa Maria della Sper.,
San Mauro in Valle,
10.30 Santuario del Suffragio, 16 San Giuseppe Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, (al sabato); Sarsina: Concattedrale: ore 18
6.50 San Carlo Diegaro, Torre del Moro, 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto, Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
Borello, San Giorgio
7.00 Convento Cappuccine, 18.30 Convento Cappuccini, Basilica del Monte, Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano 18; Casa di rip.: 16
Cappella dell’ospedale San Pietro, Sant’Egidio, San Domenico, 18 San Giacomo 11,30; Linaro: 11,15; (sabato); Tavolicci: 10,30
(da lunedì a venerdì) San Paolo, Sant’Egidio, 18,30 Valverde prima domenica mese: (liturgia della Parola con
Ponte Pietra,Tipano
7.30 Basilica del Monte, 19.00 Bulgarnò San Bartolo, 20 Sala 8,30 a Montejottone e Cella; Eucar.); Ranchio: 20
San Mauro in Valle, 20.00 San Pio X, Pioppa, Santo Stefano, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, seconda, terza e quarta (sabato), 11; Sorbano:
Martorano Ruffio, Pievesestina, Villachiaviche, San Giorgio, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
7.35 Chiesa Benedettine Calisese Calabrina, Calisese, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a 10; San Martino in
8.00 Cattedrale, 20.30 Ronta, Gattolino Gattolino, Ponte Pietra, 9 Cappuccini Ciola;Valleripa: 9; Appozzo: 9 (liturgia Parola
San Paolo, Addolorata, Madonna del Fuoco, 9,15 San Pietro Rontagnano: 9; con Eucaristia); Quarto:
Villachiaviche,
Capannaguzzo (solo sabato), Messe festive San Mauro in Valle,
Pievesestina, Bulgaria,
9,30 Valverde
9,45 Cannucceto
Montecastello: 11,15
Montepetra: 8.30
10,30; Pieve di Rivoschio:
15,30; Romagnano:
8.30 Osservanza, 7.00 Cattedrale, San Carlo Pioppa, San Carlo, 10 Villamarina, Villalta Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Madonna delle Rose, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10,30 Cappuccini, ore 18 (San Giuseppe),
San Rocco, Sant’Egidio, Martorano, Calabrina, Macerone, Capannaguzzo San Giuseppe 9,30 chiesa parrocchiale; Verghereto
Santo Stefano, Case Finali, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala, San Romano: 11 ore 15 (sabato), 9;
Ponte Pietra 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, Boschetto Serra: 15 Balze (chiesa parr): 11,15;
9.00 Suffragio, Addolorata San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, Montecoronaro: 10;
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, San Pietro, Bagnarola Montiano Montecoronaro orat. Ville
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, Osservanza, San Rocco, 17,30 Cappuccini ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
18.00 Cattedrale, Calisese, Torre del Moro, Case Finali, San Pio X, 18 San Giacomo Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, Santa Maria della Sper. 18,30 Zadina (hotel Zadina) (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Rocco, Gattolino, Macerone 15.00 Cappella cimitero urbano
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Civitella di Romagna
18.30 San Pietro, San Bartolo, San Rocco, Case Finali, 18.00 Cattedrale, San Domenico Giaggiolo: 10,15
Sant’Egidio, Cappuccini, Tipano, San Cristoforo, 18.30 Convento Cappuccini, Civorio: 9
Ponte Pietra, Tipano Roversano San Pietro, Sant’Egidio, Gambettola SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Vittore, Gattolino, Torre 8.45 San Martino in Fiume Ponte Pietra chiesa Sant’Egidio abate:
“Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
del Moro, 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 San Bartolo, 8,30 / 10 / 11,15 / 18.
Capannaguzzo (da lun a ven), corso Comandini), Villachiaviche Consolata: 19 (sabato); Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Pievesestina, Martorano (ven.) chiesa Benedettine, 7,30 / 9,30 Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
20.30 Villachiaviche, San Pio X, San Bartolo, Gatteo ore 18 (sabato); Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
Associazione diocesana fax 0547 328812,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
San Carlo
San Domenico,
Santo Stefano, San Paolo, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
Sant’Egidio, Ponte Pietra, comprensorio 10; Casa di riposo: 9.
via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc) E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Diegaro, Pievesestina, Istituto don Ghinelli: 18,30 Presidente: Marco Muratori
Abbonamenti
annuo ordinario euro 48;
6.50 San Carlo Capannaguzzo, Bagnile, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 e 10 Consiglieri: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, ore 18,30 (sabato); Gatteo Mare: Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
8.00 San Paolo San Vittore, San Carlo, 11,15 / 18,30 Festivi 8 / 11,15 Ernesto Giorgi (segretario)
Settimanale d’informazione
8.30 Madonna delle Rose, Ruffio, Bulgaria, Borello San Piero in Bagno: Longiano Pier Giulio Diaco
Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
San Bartolo, 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Iscrizione al Registro nazionale
Cappella cimitero urbano Santuario dell’Addolorata, ore 18 (sabato); 18,30 Crocetta; della stampa n. 4.234
Testata che percepisce
15.00 Cappella cimitero Cesena, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 18. 20 Budrio i contributi pubblici all’editoria Stampa
Formignano Rotopress www.rotoin.it
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Villachiaviche, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Montereale, San Tomaso 10 / 15,30. ore 9 Budrio; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
Case Finali, dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Periodica Italiana
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, della Comunicazione Commerciale.
Membro
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, (20 sabato); Badia, Montilgallo; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
Santuario dell’Addolorata, San Giorgio, Acquapartita: 9 11 Budrio; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Vittore San Giovanni Bono, Valgianna: 10 11,15 Balignano, Tiratura del numero 13 del 4 aprile 2019: 7.120 copie
18.00 Cattedrale, San Domenico, Santa Maria della Sper., Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Osservanza, San Rocco, Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 18,30 di martedì 9 aprile 2019
Madonna delle Rose,
San Pio X, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Vita della Diocesi Giovedì 11 aprile 2019 7

Nella Concattedrale di Sarsina con il vescovo Douglas la preghiera per la famiglia ferita In breve
Radio Maria in diretta
dalla casa circondariale
di Forlì
L’emittente cattolica internazionale Radio
Maria emittente si collegherà per il
ventunesimo anno, domenica delle Palme
14 aprile alle 10,30, con la casa
circondariale di Forlì per la Messa presieduta
dal cappellano don Enzo Zannoni.
Sarà presente - eccezionalmente in un’unica
assemblea - la popolazione carceraria
maschile e femminile composta attualmente
da circa 180 persone.
A tutti verrà distribuita la palma di ulivo.
Alcuni detenuti leggeranno le Sacre Letture
della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo;
una detenuta leggerà il messaggio di
augurio pasquale che le sorelle del

La vita dai frutti Monastero Corpus Domini di Forlì hanno


inviato agli ospiti della casa circondariale.
Giungeranno colombe pasquali donate dai
dipendenti Banca di Forlì Credito

della “croce fiorita” Cooperativo e pizze per il pranzo offerte da


pizzerie del territorio forlivese.
Radio Maria, donerà radio transistor, corone
del Rosario, libri e opuscoli.

C
ome tutti gli anni, in Avvento e per ricordare a tutti che le
Quaresima, i tre uffici di Pastorale tante ferite della famiglia (le Amici di padre Guglielmo
della famiglia, Caritas e Pastorale tante croci) devono saper
della salute propongono la Preghiera vedere la speranza (la Veglia e confessioni
per la Famiglia ferita. Resurrezione). Quella “croce Lunedì 15 aprile, nella chiesa dei frati
Quella di Quaresima si è svolta martedì fiorita”, cioè con elementi a Cappuccini in via Garampa, a Cesena,
2 aprile a Sarsina e ha preso spunto forma di pianta, è un chiaro riferimento essa. Le ferite che vivono ora tante appuntamento mensile guidato dal gruppo
dalla lettera per la Quaresima del all’Albero della Vita che, simbolo di famiglie dovrebbero rafforzare la di preghiera “Amici di padre Guglielmo” in
vescovo Douglas “Venite alla festa”. La salvezza, produce frutti che donano la speranza di guardare in alto, di non ricordo del frate Servo di Dio, vissuto a
Croce gemmata dell’VIII-IX sec. posta vita. Ecco allora il desiderio di tutti di far scoraggiarsi mai e di credere che la Cesena dal 1946 al 1980 nel 1946. Alle 21 ci
sulla lastra tombale che si trova nella fiorire la nostra croce, appoggiando Resurrezione è vicina. sarà la veglia di preghiera, con possibilità di
Pieve di Montesorbo, ha fatto da sfondo simbolicamente un fiore al centro di Floriana e Ivan Bartoletti Stella confessarsi.
Quando arrivò a Cesena padre Guglielmo
aveva 32 anni e venne nominato maestro dei
novizi, compito che riveste fino al 1964
quando diventa, fino al 1975, padre
Caritas diocesana | “Avvocato di strada”, avviato un nuovo servizio spirituale del noviziato. È in questi anni che
la città di Cesena lo ha conosciuto e amato,
guida spirituale di tante persone e
legale nell’accolgienza, nella consulenza e promotore della costruzione del nuovo
nell’apertura delle pratiche. A Cesena, lo convento delle Clarisse, sempre pronto ad
sportello “Avvocato di strada” presso la accorrere al capezzale degli ammalati.
Caritas diocesana è aperto il secondo e
quarto giovedì del mese, dalle 15 alle 18.
Nelle foto (Sandra e Urbano fotografi), a
Messa di Pasqua
sinistra, il direttore della Caritas per il mondo della scuola
diocesana Ivan Bartoletti Stella Mercoledì 17
all’inaugurazione dell’ufficio “Avvocato aprile alle 12,15,
di strada”. in Cattedrale a
Cesena, il
vescovo Douglas
celebra la Messa
di Pasqua alla
quale sono
particolarmente
invitati studenti,
gentiori, docenti
e tutto il
personale
scolastico.
È STATO INAUGURATO SABATO SCORSO, NEGLI SPAZI DELLA CARITAS DIOCESANA A CESENA IN VIA Il tradizionale
DON MINZONI 25, LO SPORTELLO “AVVOCATO DI STRADA”. Il servizio è promosso da un gruppo di appuntamento che precede i giorni di Pasqua
avvocati del Foro di Forlì-Cesena che, a rotazione, forniscono gratuitamente consulenza e assistenza è promosso dall’Ufficio per la pastorale
legati ai cittadini privi di dimora, in modo da garantire loro un apporto giuridico qualificato. La tutela scolastica.
legale viene prestato presso un ufficio, cosiddetto “sportello”, organizzato come un vero e proprio studio

Organizzazione Tecnica: Viaggi Coop-Cesena, Ariminum Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGI 2019 IN COLLABORAZIONE CON ARIMINUM TRAVEL


- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 25 aprile al 2 maggio - volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- LOURDES: 4 giorni, dal 27 al 30 aprile, volo da Rimini, pensione completa da 660 euro
- TOUR POLONIA: 5 giorni, dal 22 al 26 maggio, pullman da rimini e volo da Bologna da 730 euro
- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 12 al 19 agosto, volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- REPUBBLICHE BALTICHE (Pellegrinaggio diocesano di Rimini, presieduto dal vescovo Francesco Lambiasi)
- 8 giorni, dal 12 al 19 seembre, volo da Rimini, pensione completa
- Tour in pullman: Kaunas, Riga, Tallin, Sigulda, Jurmala, Vilnius da 1.390 euro

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: DIOCESI DI CESENA-SARSINA


Oo giorni, dal 24 al 31 oobre, Voli di linea da Bologna: trasferimento in pullman per Bologna, pensione completa,
ingressi, accompagnatore e guida, assicurazione sanitaria e annullamento. Inerario: Nazareth, Monte Carmelo,
Cafarnao e i Santuari del Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Cesena Giovedì 11 aprile 2019 9

Pievesestina | Comunità in festa con le famiglie “Righe dal Righi” | Dallo Scientifico in redazione

LA COMUNITÀ PARROCCHIALE DI PIEVESE- Alessandro Zoffoli e Sandra Assalue. 25 anni di IL SACRO TERRORE DI SBAGLIARE. QUESTO IL ragazzi hanno fatto visita alla nostra redazione per
STINA, GUIDATA DA DON MARCO PRADA, DO- matrimonio: Maurizio Bazzocchi e Sandra Bru- CUORE DELL’INTERVENTO DEL NOSTRO DIRETTORE confrontarsi sui temi della professione giornalistica.
MENICA 31 MARZO HA CELEBRATO LA FESTA netti; Davide Bersani e Lorena Rossi; Gianni Cec- FRANCESCO ZANOTTI NEL POMERIGGIO DI MER- Per la visita gli studenti sono stati accompagnati dalle
DELLA FAMIGLIA. Sono stati ricordati, in parti- caroni e Lorena Venturi. 50 anni di matrimonio: COLEDÌ 3 APRILE, A COLLOQUIO PER DUE ORE CON insegnanti Maria Cristina Bianchi e Giovanna Boc-
colare, le coppie di sposi che nel 2019 festeg- Sergio Zavalloni e Verdiana Cavallucci; Ermanno UNA QUINDICI DI STUDENTI DEL LICEO “RIGHI” DI chini. Per la parte più professionale dalla giornalista
giano particolari anniversari. 10 anni di Santarelli e Marta Monti; Massimo Santarelli e CESENA. Ormai a conclusione del progetto di scrittura Caterina Molari che ha affiancato la Giordani nella
matrimonio: Erik Mariani e Sabrina Piraccini; Anna Concetta Sferrazzo. giornalistica condotto dalla collega Elide Giordani, i conduzione del progetto.

Completata la fase preliminare, tra pochi mesi si conoscerà chi progetterà Concorso nazionale
l’opera che verrà realizzata nella campagna di Villachiaviche
caso il Governo dovesse cambiare idea, ■ Fare il giornale
resta comunque valido come Piano B il
supporto della Regione che, in nelle scuole
precedenza, aveva già stanziato risorse
apposite (il resto sarebbe stato reperito Studenti da tutta Italia
dall’Ausl con dei mutui).
Nell’accordo firmato si chiede che il polo
al teatro Verdi
ospedaliero sia servito in modo adeguato Da tutta Italia a Cesena i migliori baby reporter.
dal trasporto pubblico, sia realizzato in Si terrà in città per il quarto anno consecutivo,
modo non impattante dal punto di vista martedì 16 e mercoledì 17 aprile, la finale del
ambientale e paesaggistico, che adotti i concorso “Il giornale e i giornalismi nelle scuole”
migliori accorgimenti per la gestione promosso dall’Odg, l’Ordine nazionale dei
dell’energia, delle acque, dei rumori e dei giornalisti.
rifiuti. Sono oltre 300 le testate cartacee, web e video di
Non meno importante, nel documento si classe che hanno partecipato alla competizione
ragiona anche su cosa fare dell’attuale giunta alle 16esima edizione. Capace di
Bufalini. Per la collina che lo ospita, tra entusiasmare alunni e docenti, il giornalino
Porta Santi e Case Finali, si dovranno scolastico è un’esperienza didattica che
trovare “soluzioni progettuali che permette di avvicinare i giovanissimi a un mezzo

Nuovo ospedale“Bufalini” minimizzino gli impatti ambientali e


migliorino il grado di qualità ecologica
dell’ambito, anche in termini di
accessibilità e attrattività”. Una premessa
di comunicazione di massa e li aiuta a riflettere
sulla selezione, verifica e diffusione delle notizie.
La due giorni si aprirà il pomeriggio del 16 aprile
al Teatro Verdi con l’incontro sul tema

Ora si comincia a fare sul serio che lascia aperte tutte le soluzioni, fatta
salva la conservazione dell’attuale piastra
servizi (che continuerà ad ospitare servizi
“Giornalismi oggi: la sfida tra informazione
professionale, blog e sociale”. Parteciperanno il
presidente nazionale Odg Carlo Verna, il
segretario nazionale Odg Guido D’Ubaldo, il

“C
on questa firma finisce la fase colonica di via Sant’Agà (Villa Chiaviche). sanitari).
preliminare e si comincia a fare Proprio qui infatti, negli appezzamenti Di nuovo ospedale a Cesena si ragiona direttore de Il Resto del Carlino Paolo Giacomin,
sul serio”. Così il direttore agricoli di proprietà dell’Ausl, sorgeranno dall’estate del 2012, ma è dalla fine del il giornalista di Tv2000 e presidente
generale dell’Ausl Romagna, Marcello l’ospedale, il nuovo laboratorio unico della 2015 che si è cominciato a fare sul serio dell’associazione Articolo 21 Paolo Borrometi
Tonini, ha sintetizzato l’accordo siglato a Romagna e il magazzino farmaceutico con l’approvazione delle “Linee di (che da anni vive sotto scorta per le sue inchieste
Cesena per la localizzazione del nuovo (trasferiti da Pievesestina), oltre ai indirizzo per la riorganizzazione scomode) e il caporedattore di Mediaset Sandro
polo ospedaliero. Entro la fine dell’anno si parcheggi (mille posti auto) e tutti i servizi ospedaliera” da parte della Giunta Sabatini. La mattina dopo al Teatro Bonci
conoscerà chi, a seguito del bando, a corredo. Ben 22,7 ettari di terreno, a Regionale. Da allora si è avviato un lungo verranno premiate le scuole vincitrici, di ogni
progetterà l’opera destinata a prendere il cavallo della Bretella che porta al casello confronto pubblico, nei quartieri e in un ordine e grado, tra queste anche due padrone di
posto dell’attuale Bufalini. autostradale della A14, in una posizione comitato di addetti ai lavori. Un percorso a casa: la media di Borello “Viale della Resistenza”
Il documento è stato firmato la settimana strategica per l’intero territorio dell’Ausl ostacoli (burocratici e non), entrato ormai con “Il Corriere dei ragazzi”, che in passato ha già
scorsa da Comune di Cesena, Provincia di romagnola. nella fase chiave di progettazione e avuto il riconoscimento, e il Liceo scientifico
Forlì-Cesena, Regione Emilia-Romagna e Il nosocomio è già finanziato per intero realizzazione. “Righi” con il suo “Righe dal Righi”.
Ausl Romagna nell’aia di una vecchia casa con fondi statali (156 milioni di euro). Nel MiB Francesca Siroli
10 Giovedì 11 aprile 2019 Cesena

Villachiaviche | Festa della famiglia in parrocchia Padiglioni di Rimini


■ Macfrut
La presentazione
La fiera dell’ortofrutta
dall’8 al 10 maggio
Internazionalizzazione e innovazione. Sono le due chiavi
di lettura della 36esima edizione di Macfrut, fiera
internazionale dell’ortofrutta, nei padiglioni fieristici di
Rimini dall’8 al 10 maggio, ogni giorno dalle 9,30 alle 18.
Unica fiera di filiera del panorama internazionale, la tre
giorni vuole rappresentare l’orgoglio di un sistema
cardine del made in Italy agroalimentare, prima voce
dell’export (inclusa l’ortofrutta lavorata e conservata)
con circa 8,4 miliardi di euro, di cui 4,9 di fresco. La
manifestazione è stata presentata nei giorni scorsi a
Roma nella sede dell’Ice, l’Agenzia per la promozione
all’estero e l’internalizzazione delle imprese italiane.
DOMENICA 7 APRILE LA PARROCCHIA DI VILLACHIAVICHE HA trimoniali. Il bel gruppo ha continuato poi il pranzo presso il risto- Numeri in crescita per Macfrut che si dipana su 8
VISSUTO LA FESTA DELLA FAMIGLIA. rante Ponte Giorgi. Il parroco ha commissionato un’immagine della padiglioni fieristici con una presenza che per la prima
Una giovane coppia con un bimbo ammalato di epilessia, sorta im- famiglia a un pittore della parrocchia, Cecchini, distribuendola poi volta oltrepassa i 1.100 espositori, un quarto dei quali
provvisamente un anno e mezzo fa, quando lui aveva tre anni, ha a tutte le Messe. Ai partecipanti al pranzo è stato donato un qua- oltreconfine. E ancora, oltre 1.500 buyer invitati da tutto
portato una toccante testimonianza di fede durante la Messa delle drino in legno traforato, preparato per l’occasione, a ricordo della il mondo, a cui a si aggiungono una sessantina di eventi
11. Anche alle altre Messe sono state rinnovate le promesse ma- giornata. tra convegni, meeting aziendali e convention organizzati
direttamente dagli espositori, a testimonianza di una
fiera anche di contenuti.
Tutto questo in rappresentanza di undici settori espositivi
Convention alla fiera | Del Credito Cooperativo Romagnolo che rendono Macfrut un unicum nel contesto delle fiere di
settore: sementi; novità vegetali e vivaismo; tecnologie
di campo; mezzi tecnici; produzione, commercio e
direzione generale, a partire dal direttore Giancarlo Petrini seguito distribuzione; biologico; macchinari e tecnologie del
dai vice Daniele Bagni, Graziano D’Ausilio e Roberto Cuppone. Per post raccolta; materiali e imballaggi di confezionamento;
l’occasione hanno parlato anche alcuni responsabili che ricoprono quarta gamma; logistica; servizi.
funzioni chiave all’interno della banca come Cesare Bizzocchi, per Tra le novità importanti di quest’anno, la presenza di un
marketing e comunicazione, soci e pianificazione, Andrea Rivola padiglione interamente dedicato all’Africa, di cui l’area
per il settore Information Technology, organizzazione aziendale e Subsahariana è partner internazionale di questa
digitalizzazione dei processi, Nicola De Pascale per il tema risorse edizione. Saranno presenti 200 aziende provenienti da 14
umane, crescita e formazione professionale. Paesi: Angola, Benin, Congo, Etiopia, Ghana, Kenya,
Tra le novità che saranno introdotte a partire dal prossimo autunno, Mozambico, Namibia, Senegal, Somalia, Sudan, Uganda,
anche grazie all’ingresso nel Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, Tanzania, Zambia.
emergono il progetto “ATM evoluti”, ovvero le casse self-service, già La regione italiana partner della rassegna sarà il
presenti in alcune filiali a breve in- Piemonte. In questa edizione sarà la protagonista con i
stallate in tutte; la firma grafometrica, suoi prodotti di punta a partire dalla Mela Rossa Igp di
che permetterà la digitalizzazione dei Cuneo, prodotto simbolo di questa 36esima edizione.
contratti e consentirà l’eliminazione
della carta; il nuovo conto corrente
TECNOLOGIA, DIGITALIZZAZIONE DI PRODOTTI online, attivabile in autonomia tra-
E PROCESSI, SGUARDO AL FUTURO IMME- mite procedura web e infine la nuova
DIATO. SONO QUESTI I PRINCIPALI CONCETTI app Ccr Premium, un’operazione a
ESPRESSI DALLA DIREZIONE DEL CREDITO premi dedicata ai soci che funziona
COOPERATIVO ROMAGNOLO durante la conven- con l’accumulo di crediti spendibili
tion aziendale di sabato scorso, 6 aprile, presso in sconti, omaggi o attività.
Sala Tre Papi di Cesena Fiera. L’evento ha chia-
mato a raccolta tutti i dipendenti della banca e il Nella foto, da sinistra: Daniele
consiglio d’amministrazione, per un totale di oltre Bagni, Cesare Bizzocchi, Giancarlo
200 persone. Petrini (direttore), Roberto Cuppone, Graziano D’Ausilio.
Sono intervenuti il presidente Valter Baraghini e tutti i componenti della
Cesena Giovedì 11 aprile 2019 11

VERSO IL VOTO
DEL 26 MAGGIO
In breve
RENATO LELLI
I partiti e i movimenti scendono ALLA PRESENTAZIONE Caccia al Tesoro
in campo in vista delle prossime
DEL PARTITO
REPUBBLICANO, nella cura del creato
A CESENA Proposta dall’associazione “Il Pellicano”, si
elezioni amministrative. ALLA RIMBOMBA, terrà nel pomeriggio di sabato 13 aprile, per le
SABATO 6 APRILE.
Prosegue la presentazione SOTTO, AL CENTRO,
ANDREA ROSSI
vie del centro di Cesena, una caccia al Tesoro,
per famiglie e non solo. Il ritrovo è fissato per le
degli schieramenti E LUIGI DI PLACIDO,
ALLA PRESENTAZIONE
15 in piazza del Popolo, a Cesena. A
conclusione,
e il sostegno ai candidati sindaci DEI
LIBERALDEMOCRATICI
merenda per
tutti e
premiazione del
primo

Repubblicani classificato.
Il ricavato sarà
devoluto alle
attività del

per Lattuca centro


educativo “Il
Cantiere 411”

Liberaldemocratici #AiutaciAdAccoglierli.
Per info, 380 2120262,
ass.ilpellicano@tisclai.it

per Rossi Problem Solving


500 studenti da tutta Italia
a Cesena per le finali
V
igile di quartiere, assistenti al nucleo familiare con persone
over 70, decentramento di alcuni servizi comunali e agevo- Per il quarto anno consecutivo la finale

R
iportare il Pri in consiglio comunale. Lo dice lazioni per lo sport indirizzati al mondo dell’infanzia. Si nazionale delle Olimpiadi del “Problem Solving”
a chiare lettere il segretario regionale del presenta variegato il programma dei Liberaldemocratici che nel- si svolgerà a Cesena, presso il nuovo Campus
partito Repubblicano che sabato mattina 6 le persone di Luigi Di Placido e di Claudia Ceccaroni scendono in Universitario (via dell’Università, 50). L’evento
aprile, nella storica sede della Rimbomba, in pieno campo per le prossime amministrative con la lista civica “Cam- è fissato per il 12 e 13 aprile e vedrà la presenza
centro storico a due passi dalla Cattedrale, ha biamo” al fianco di Andrea Rossi, il candidato di centrodestra. di circa 500 alunni e studenti delle scuole
presentato alla stampa i 24 candidati in lista che Tante le proposte presentate ai cittadini/elettori in vista dell’atte- elementari, medie e superiori, accompagnati
saranno a sostegno di Lattuca. Capilista sono so appuntamento del 26 maggio e qualche chiarimento per colo- dai loro docenti e famigliari: in totale saranno
Renato Lelli e Luca Ferrini. Fra i candidati, il ro che guardano all’amicizia che lega Di Placido a Rossi trascu- più di 800 le persone presenti alla
giornalista Diego Angeloni. rando il percorso politico che li accomuna. “Lavoriamo dal 2013 manifestazione, provenienti da ogni parte
“La nostra presenza può portare aria nuova - ha per la città e il nostro obiettivo sin dal primo momento sono sta- d’Italia. L’organizzazione logistica della
aggiunto Lelli -. Cesena punto e a capo, potremmo te le elezioni del 2019, non certo del 2014”, precisa Di Placido manifestazione sarà curata dal Dipartimento di
dire. La città ha bisogno di una pagina nuova. Oggi presentando la lista agli organi di stampa. “La scelta deriva da Informatica - Scienza e Ingegneria
va di moda una politica da bar che non fa parte del quello che sosteniamo da sei anni e cioè che la città ha un asso- dell’Università di Bologna (campus di Cesena)
nostro modo di fare politica. Noi non facciamo luto bisogno di discontinuità nel modo di amministrare e di con- Università di Bologna, Campus di Cesena e da
promesse che non si possono mantenere. Ma frontarsi con i cittadini”. Uno sguardo al passato, ma anche una Serinar.
quello che diciamo è basato sulla concretezza ed è visione futura, non in brevi termini, chiarisce Di Placido, “ma che Le Olimpiadi del “Problem Solving” (Ops) sono
realizzabile e non va contro a leggi dello Stato. Non guarda ai prossimi decenni”. promosse da oltre 10 anni dalla Direzione
può esistere una Repubblica dei Comuni dove “A Cesena in questi anni è mancata una visione di lungo periodo. Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la
ognuno fa quello che vuole”. Abbiamo bisogno di un piano strategico e non di scelte miopi”, Valutazione del sistema nazionale di istruzione
“Con noi ci sono anche due esponenti di Più ha commentato lo stesso elencando alcuni punti centrali del del Ministero dell’Istruzione, Università e
Europa, Luca Pieri e Tommaso Natali - ha programma. Si parte dal decentramento di servizi con la creazio- Ricerca, al fine di perseguire il potenziamento
proseguito Lelli - perché a Cesena non si ne di sei sportelli in alcuni quartieri della città (Centro Urbano e delle metodologie di problem solving, mettendo
presentano da soli. Vorremmo sburocratizzare la Cesuola, Valle Savio e Borello, Fiorenzuola con Rubicone e Al Ma- a frutto il patrimonio informatico, strumento
macchina comunale. Alcuni parcheggi vicini al re, Cervese Nord e Cervese Sud, Ravennate e Dismano, Oltresa- privilegiato per comprendere il complesso
centro storico sono necessari. Poi tratteremo anche vio). Inoltre l’attenzione va riservata agli over 70 che hanno la ne- mondo della globalizzazione e sviluppando
di sicurezza nelle scuole e di welfare, un tema a noi cessità - hanno chiarito i Liberaldemocratici - di un assistente processi di ragionamento creativo e metodico.
molto caro. Vorremmo avere un dialogo continuo che li aiuti nel rapporto con le Istituzioni locali, dall’Asl all’Inps. La manifestazione si articola in gare di
con la città e i cittadini. La riapertura della nostra Tanto spazio alle politiche sociali, senza togliere respiro al mon- informatica, algoritmica e programmazione in 5
sede ha riportato entusiasmo, come ha confermato do delle imprese e alla tassazione. “Abbiamo pensato alla figura articolazioni: primarie a squadre, secondarie di
anche Giorgio La Malfa presente qui con noi sabato degli ‘angeli dell’impresa - hanno spiegato Alessandro Carli e primo grado a squadre e individuali, secondarie
scorso”. Paolo Montesi - che si occuperebbero di semplificare le pratiche di secondo grado a squadre e individuali.
Mario Guidazzi, storico esponente del Pri a Cesena burocratiche agli imprenditori”. Figure che potrebbero essere in-
e già vicesindaco ha aggiunto: “Non abbiamo un trodotte con il coinvolgimento di studenti delle facoltà universi-
giudizio entusiasmante sui dieci anni di Lucchi. tarie più vicine ai temi imprenditoriali e dell’economia. A questa “Seed. Nel tuo futuro
Lattuca ha capito che possiamo portare un certo proposta si aggiunge la creazione di un Ufficio unico delle entra- il futuro di tutti”
rinnovamento. Diciamo no al city manager. Sì a un te che, raccordando tutti i flussi di entrata del Comune, abbia
parcheggio in zona Lugaresi con un collegamento a sotto controllo la situazione senza che emergano, poi, spiacevoli Laboratorio
cremagliera”. sorprese.
Infine, sollecitato dai giornalisti sul vento in poppa Infine, mondo dell’infanzia e cultura del benessere. Tra i punti in Malatestiana
alla Lega, Guidazzi ha aggiunto: “Io dei grillini e del programma sono previsti anche voucher da 150 euro per in- Venerdì 12 aprile, presso la Biblioteca
della Lega non mi fido. Salvini si allea con i centivare la partecipazione sportiva di bambini dai 6 ai 12 anni. Malatestiana si terrà uno dei laboratori
negazionisti”. Alessandro Notarnicola promosso dal progetto “Seed. Nel tuo futuro il
futuro di tutti”, con il patrocinio del Comune di
Cesena. Dalle 16,30 alle 18,30 Flora Amaduzzi
proporrà un laboratorio artistico sulla globalità
dei linguaggi. Ingresso libero e gratuito.
Il progetto “Seed” proposto dall’Associazione
Villachiaviche comunità Papa Giovanni XXIII di Rimini, è
finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei
Sacra rappresentazione Ministri, Dipartimento della Gioventù e del
Servizio Civile Nazionale nell’ambito della
con i ragazzi del catechismo prevenzione e contrasto al disagio giovanile.
Il progetto coinvolge giovani dai 14 ai 28 anni
Sabato 13 aprile, vigilia delle residenti nelle province di Rimini e Forlì-Cesena
Palme, la parrocchia di che si trovano nella condizione di Neet (Not
Villachiaviche vivrà un intenso Engaged in Education and Training). Sono
momento di preparazione alla giovani che non studiano e non lavorano, che
Pasqua. I ragazzi e i bambini del catechismo metteranno in hanno abbandonato gli studi oppure li hanno
scena, come ogni anno, una sacra rappresentazione. Ogni anno conclusi e sono alla ricerca di un primo impiego,
il copione viene scritto in proprio dalla catechista Roberta Di o ancora che hanno concluso il percorso
Pasqua che, quest’anno, ha inserito brani del Messaggio del universitario, ma non riescono a trovare lavoro.
Papa ai giovani a Panama. Ogni anno si scelgono accuratamente Il motto del progetto è “seed the future”
le scene e i dialoghi. (semina il futuro), e vuole favorire
Il tutto inizierà con la scena della morte di Giuseppe, andando l’individuazione e il reinserimento dei giovani
all’annuncio della Passione, l’ingresso a Gerusalemme, l’ultima Neet attraverso azioni di sistema con le
cena svolta dai bambini della Prima Comunione, Gesù nell’orto organizzazioni del Terzo settore, i luoghi di
degli ulivi, Gesù davanti al Sinedrio, Gesù al Pretorio, il svago, intrattenimento e di aggregazione
rinnegamento di Pietro, la Via della Croce, la Risurrezione, Maria giovanile, gli enti locali, le scuole e i centri di
Madre dell’umanità. La corale parrocchiale intervallerà canti formazione. Il progetto ruota su un concorso di
alle scene. idee per la Social innovation a cui i giovani Neet
Quest’anno la rappresentazione si svolgerà nel cortile della potranno partecipare, prendendo spunto e
famiglia Marani con ingresso da via Montebello (vicino al ispirazione da confronti con le organizzazioni
negozio di biciclette). Sarà presente il vescovo Douglas. del Terzo settore. Questi confronti potranno
Nella foto d’archivio, rappresentazione dello scorso anno. diventare inizio di una nuova collaborazione,
lavorativa o di volontariato.
12 Giovedì 11 aprile 2019 Cesenatico

Quartiere di Sala ◗ Marco Pantani ◗ Convegno pubblico ◗


Nati per camminare Cesenatico vuole i cimeli del Pirata Violenza psicologica sulle donne
Il Comune di Cesenatico aderisce alla Dopo gli appelli fatti dalla famiglia Pantani, il sindaco di L’assessorato alle Pari opportunità del Comune di
campagna educativa “Siamo nati per Cesenatico Matteo Gozzoli nei giorni scorsi ha scritto alla Cesenatico, in collaborazione con il Centro Donna,
camminare 2019”. Fra le esperienze segreteria dei commissari straordinari del gruppo organizza un convegno mirato alla conoscenza del
concrete, quella del piedibus. Una nuova Mercatone Uno. Il fallimento dell’azienda imolese, che fenomeno di violenza e manipolazione psicologica in un
linea è partita nei giorni scorsi nel per diversi anni ha sponsorizzato il mondo del ciclismo professionistico, raggiungendo l’apice contesto di fiducia relazionale. L’appuntamento è sabato
quartiere di Sala, dal parcheggio dell’A&O sul finire degli anni ’90 insieme a Marco Pantani, ha coinvolto una serie di cimeli appartenuti al 13 aprile dalle 15 alle 18 nella sala conferenze del museo
alle scuole elementari. Vi partecipano circa Pirata. Prestati alla fondazione Pezzi, ora rischiano di essere venduti all’asta. della Marineria. Relatrice del convegno, aperto a tutti,
70 bambini, accompagnati dai genitori Oltre ai cimeli, il sindaco si è mostrato interessato ad avere a Cesenatico la grande pallina sarà la criminologa Cinzia Mammoliti, esperta in
volontari dell’associazione “Quelli di Sala”. (foto) che è installata di fronte alla sede della Mercatone Uno lungo l’A14. psicopatologia forense e psicologia criminale.

A 500 anni dalla morte del genio del Rinascimento, proponiamo


un approfondimento sul suo passaggio dalla cittadina rivierasca
Leonardo da Vinci
e il porto di Cesenatico
el quinto centenario della morte universale per antonomasia, poteva Santucci e il direttore del museo della

N di Leonardo da Vinci (15 aprile


1452 - 2 maggio 1519),
pubblichiamo alcuni appunti di
essere argomento spendibile. Come
noto, il leggendario “architecto et
ingegnero generale” - così veniva
Marineria Davide Gnola, i quali hanno
dimostrato come Leonardo da Vinci
sia transitato da Cesenatico in quel 6
Ferruccio Dominici, appassionato di nominato Leonardo nella lettera- settembre, ma che, oltre al frettoloso
storia locale, sul porto di Cesenatico, patente conferitagli da Cesare Borgia citato rilievo cartografico, non abbia
noto ai più come “leonardesco”, ma, in per progettare una rete di apportato alcunché di suo al porto
realtà, scavato due secoli prima. fortificazioni e opere idrauliche nel che già esisteva da almeno due secoli.
territorio di sua giurisdizione - risulta Illustre ricercatore che si è occupato
La ridente cittadina che si affaccia sul presente a Cesenatico il 6 settembre della questione fu l’architetto Luca
Le iniziative per l’anniversario mar Adriatico deve il suo nome
all’aggettivo con cui gli antichi
1502, con l’incarico di effettuare rilievi
per eventuali futuri lavori da eseguire
Beltrami, senatore del Regno, il quale,
in occasione del quarto centenario
gni parte del mondo ricorda il genio di Leonardo, a 500 anni abitanti di Cesena indicavano il porto in funzione di un ampliamento del della visita di Leonardo a Cesenatico,
O della morte, con una serie di iniziative. A Cesenatico è in
corso, dal 6 al 14 aprile, una mostra al museo della Marineria.
del loro territorio, “il Cesenatico”. Fino
ai tempi moderni non era mai stata
porto.
Nello schizzo, che si trova a Parigi tra i
pubblicò nel 1902 un opuscolo dal
titolo “Leonardo e il porto di
Si tratta di “Leonardo: la natura, l’acqua e il mare”, esposizione compiuta una ricerca sulla sua manoscritti raccolti nel Codice L Cesenatico” (consultabile presso la
itinerante di valenza nazionale, promossa dal Centro culturale origine, ma dopo la proclamazione (nella foto), vi sono rappresentati il biblioteca Malatestiana di Cesena) in
ambientale della Lega navale italiana. del Regno d’Italia (17 marzo 1861), porto e il piccolo borgo intorno alle cui illustrava come fosse impossibile
In via Leonardo da Vinci, in occasione delle feste pasquali, gli numerosi storici si sono cimentati sue rive, tracciato dall’alto della torre attribuire al da Vinci una qualsiasi
esercenti assieme all’associazione Cesenatico centro storico, sull’intrigante argomento. medievale (non malatestiana), eretta opera idraulica al porto romagnolo.
dedicheranno l’intera via alla figura del genio toscano. Dal secondo dopoguerra, con lo nel 1322 e che ha sfidato i secoli fino E così, come per il rocambolesco
“Leonardo in via Leonardo” - il nome dell’iniziativa - prevede sviluppo dell’attività turistica, anche a al settembre 1944, quando è stata passaggio di Garibaldi nella notte tra
diverse installazioni nel tratto compreso tra piazza Cesenatico si è cercato di mettere in abbattuta con la dinamite dagli l’1 e il 2 agosto 1849, celebrato ogni
Ciceruacchio e l’incrocio con via Serra, tra le quali un paio di risalto quanto di più “nobile”, o artificieri tedeschi durante la ritirata. anno con una grande festa, ai
ali, realizzate in legno e corde da Jonata Nigro, pannelli in lana comunque blasonato retaggio storico, Tra gli storici locali che hanno cesenaticensi piace aggiungere
creati dall’associazione “Un mare di lana” e un grande ritratto potesse valorizzare la cittadina. effettuato documentate ricerche all’amato porto il reboante aggettivo
di Leonardo, a opera di Simone Tribuiani, sulla facciata delle ex Ebbene, nulla di più esaltante della sull’argomento, sono da citare il “leonardesco”, a uso e consumo dei
case popolari, all’incrocio con via Ginesio Marconi. figura di Leonardo da Vinci, il genio professore cesenate Francesco tantissimi e graditi ospiti.
Valle del Rubicone Giovedì 11 aprile 2019 13

Montiano ◗ Gambettola ◗
Nuovi asfalti nelle strade di campagna I bambini delle scuole puliscono parchi e piazze
Odore di asfalto fresco per la prima volta in via Fossi a Montiano. La strada È in corso, fino a sabato 13 aprile, la sesta edizione di “PuliAmo
comunale, che collega il centro del paese alla campagna, inghiaiata fino alla Gambettola”, che vede impegnati 250 bambini dell’istituto
scorsa settimana, è stata interamente asfaltata. Nei giorni scorsi nuovi tratti comprensivo locale. A differenza delle scorse edizioni, non sono
di asfalto sono stati realizzati anche in via Merlara, via Molino, via Beverano e gli adulti ma gli alunni di nove classi a prodigarsi nella pulizia
via Ciano. Si tratta, per 40mila euro, degli ultimi interventi della cittadina. L’iniziativa è promossa dall’Amministrazione FOTO MARIO GAMBETTOLA
dell’Amministrazione uscente, assieme alla riqualificazione con nuovi giochi tramite il consigliere comunale Matteo Bacchi.
di quattro dei sette parchi comunali: quello in zona peep, quello dedicato a Le classi, a turno e in orario scolastico, si stanno prendendo cura del luogo pubblico loro
Clementina Mandolesi e, a Badia, il Sarmeggiano e L’infinito. assegnato: giardinetto dello Straccivendolo, piazza Foro Boario, giardinetto di vicolo Verdi,
Nella foto, in via Fossi appena asfaltata, il sindaco Fabio Molari e l’assessore ai lavori pubblici Mauro Ruscelli. (Mv) piazza Pertini, piazza Cavour, piazza Moro e giardino della scuola di via Gramsci. (Ps)

Previsti, dal 12 al 14 aprile, tre giorni di silenzio, meditazione, preghiera e formazione. Si comincia con la Messa presieduta dal vescovo Douglas venerdì sera

“Deserto delle palme”al Santuario di Longiano


“D
eserto prova”, inizierà alle 7 con la Messa e la serata, dalle 23 fino alle 7 del mattino sarà
delle celebrazione delle lodi nella nuova possibile fermarsi per l’adorazione
palme” cappella del convento. Alle 8,45 sarà eucaristica notturna.
al Santuario del possibile partecipare a una “camminata Sarà dedicata al “Giardino della
Santissimo spirituale” da Santa Paola (Roncofreddo) risurrezione” e ai temi “preghiera e vita” la
Crocifisso di fino alla Madonna del Farneto (Sogliano). giornata di domenica 14 aprile. Alle 8,30
Longiano in Dalle 15, nel Santuario di Longiano, si saranno celebrate le lodi. Alle 9,15 la
preparazione alla vivrà il sacramento della riconciliazione. Messa con la benedizione delle palme. Alle
Pasqua. Tre giorni - Alle 17 è previsto un incontro con suor 11,15 è previsto un momento guidato di
da venerdì 12 a Maria Gloria Riva sul tema “Dal deserto preghiera nell’uliveto del convento (foto).
domenica 14 aprile del Getsemani ai giardini dell’umanità”. Alle 15 è in programma “Può la preghiera
- di silenzio, Alle 19 sarà possibile partecipare alla vincere ancora la paura?”, un incontro sul
meditazione, preghiera e formazione sul tema “I giardini dell’umanità”. celebrazione dei vespri. Alle 21 si terrà una racconto della Passione secondo Luca a
La prima giornata, venerdì 12 aprile, sarà dedicata al “Giardino della veglia di preghiera per i giovani in cura di fra Mirko Montaguti, biblista,
Creazione” e ai temi “stupore e bellezza”. Alle 20 è prevista la recita della Corda occasione della Gmg diocesana. Durante rettore del Santuario di Longiano.
pia, un momento di preghiera della tradizione francescana. Alle 20,30 il la serata, animata dal coro È possibile unirsi in un qualsiasi momento
vescovo Douglas Regattieri presiederà la Messa per i fedeli delle Zone pastorali interparrocchiale della Zona pastorale della tre giorni, a seconda delle proprie
Urbana e Rubicone-Rigossa, in occasione dell’ultimo pellegrinaggio nei venerdì Rubicone-Rigossa, è prevista la possibilità.
di Quaresima. Al termine della celebrazione, nel chiostro del convento, sarà testimonianza della scrittrice Arianna Per ulteriori informazioni, contattare i frati
proposto “A immagine e somiglianza”, un percorso alla scoperta della bellezza. Prevedello sul tema “La grazia di rialzarsi” minori conventuali allo 0547 665025.
Sabato 13 aprile la giornata, dedicata al “Getsemani” e ai temi “cammino e (dettagli a pagina 5). Al termine della Mv

Gatteo | Festa della famiglia in parrocchia Crocetta di Longiano | Festeggiate le coppie

LA COMUNITÀ PARROCCHIALE DI SAN LORENZO MARTIRE IN GATTEO SI È RIUNITA DOMENICA LE PARROCCHIE DI CROCETTA E MONTILGALLO HANNO FESTEGGIATO LA FAMIGLIA. Durante la
31 MARZO PER FESTEGGIARE LA FAMIGLIA. Durante la Messa delle 11, celebrata dal parroco Messa celebrata a Crocetta domenica 7 aprile dal parroco don Sandro Nava, sono stati ricordati
don Marco Muratori, sono stati ricordati alcuni importanti anniversari di matrimonio. A seguire, il gli anniversari di matrimonio di alcune coppie. Sono 5 gli anni di nozze fra Stefano Pozzuto e Mo-
pranzo comunitario. Sono 10 gli anni di nozze fra Daniele Baiardi e Morena Broccoli; Andrea Cri- nica Abbondanza. Hanno ricordato i 25 anni di matrimonio Massimo Inverardi e Marzia Brusa; Al-
stino e Melania Telloli; Roberto Dalla Chiara ed Eva Fracconti. Hanno ricordato i 25 anni anni di fiero Pazzaglia e Angela Mungiguerra. Hanno festeggiato il 35esimo anniversario Ivo Bellavista e
matrimonio Paolo Braghittoni e Lorena Ceredi; Marcello Mazzotti e Adria Battistini Miliani; Gabriele Nicoletta Turoni; Mario Coli e Anna Maria Protetto; Giorgio Pedrelli ed Enrica Cuccolini. 40 anni di
Amati e Barbara Falcioni. Insieme da 40 anni Benedetto Angelozzi e Giannina Simonelli; Pieran- nozze per Maurizio Bartoli e Gabriella Santucci. 45 anni per Fausto Colinucci e Bruna Procucci.
gelo Buda e Vanna Bellinato; Renzo Cecchi e Maura Torroni; Giorgio Ciammarucconi e Rosanna Hanno ricordato i 50 anni di matrimonio Mario Galassi e Maria Pasini; Roberto Pagliarani e Ga-
Venturi; Giuliano Sardonini e Mara Pasini; Lauro Vendemini ed Emanuela Evangelisti; Luciano Batti- briella Bianchi; Delio Tonielli e Palmira Valzania; Nello Fattini e Adriana Montalti. Presenti a festeg-
stini e Anita Migani. Nozze d’oro (50 anni) per Mauro Guidi Zoffoli e Rosa Monti; Giuseppe Lam- giare i 55 anni di nozze Pietro Vernocchi e Anna Boschetti. Assenti, per motivi di salute, le coppie
poni e Ida Ricci. Hanno festeggiato i 60 anni di matrimonio Secondo Guerra e Martina Muratori. più longeve (60, 65 e 70 anni di matrimonio) che erano state invitate.

Gambettola 1° ANNIVERSARIO

Nuovi posti per bici e moto


Al via i lavori in zona stazione
artiranno dopo Pasqua i lavori di straordinaria manutenzione al
P parcheggio riservato alle biciclette nel piazzale antistante la
stazione ferroviaria di Gambettola. Il progetto, redatto dall’architetto
Andrea Prati di Gambettola, comporterà un impegno di spesa di circa
40mila euro. Dopo i recenti lavori della nuova rotatoria di piazza
Martiri d’Ungheria e della pista ciclopedonale lungo viale Carducci, Nel 1° anniversario
della morte di
l’Amministrazione ha deciso di rendere più fruibile e decoroso il punto
di arrivo delle decine di pendolari che ogni giorno si recano in bici alla DON GIORGIO
stazione ferroviaria. Verrà rimossa la pavimentazione in betonella e BRANDOLINI
sostituita con una gettata antiscivolo in calcestruzzo. Sarà realizzato
un nuovo sistema per la raccolta e lo smaltimento di acque piovane. 13 aprile 2018
13 aprile 2019
Saranno ritinteggiate le parti metalliche della pensilina e sostituiti gli Lo ricorda con affetto
attuali portabiciclette in metallo curvato per una capienza di 70 stalli. e gratitudine
Nel frattempo, Ferrovie dello Stato sta mettendo in sicurezza tutta il fratello Giovanni
l’area della stazione dei treni sostituendo la vecchia recinzione in con la moglie Alba e i nipoti
cemento con una in ferro alta due metri. Nell’area adiacente sarà Una Messa in suffragio della
riorganizzato il parcheggio riservato alle auto per ricavare una decina sua anima sarà celebrata
di posti per la sosta dei ciclomotori. In futuro, con la cessione di
un’area di proprietà di Ferrovie dello Stato, sarà ampliato il parcheggio
sabato 13 aprile alle 20
nella chiesa parrocchiale CO.M.CE. Compagnia Montaggi Cesena S.p.A.
riservato alle auto e completata la ciclopedonale in via Buozzi. di Calisese Via G. Marinelli n. 6 - 47521 Cesena (FC) - Italy - www.comce.it - comce@comce.it
Piero Spinosi
14 Giovedì 11 aprile 2019 Valle del Savio

L’associazione Amici della Badia acquista nuovi soci e fa programmi


per far rivivere il sito destinato a presidio turistico del territorio
L’Abbazia pronta per metà estate
A
lla vigilia di quello che si può defi- narsi a servizi culturali - didattica e bivacco corso, tenuto conto che il cantiere dei lavo-
nire, complice l’arrivo della bella - per il miglioramento delle attrezzature di ri chiuderà per qualche tempo gli spazi del-
stagione, il suo periodo di attività accoglienza turistica e presidio del territo- la Badia. Confermato, per il mese di mag-
più prolifico, si è riunito nei giorni rio. Un Intervento cofinanziato dalla Regio- gio, l’ormai tradizionale evento dei rosari, i
scorsi il consiglio direttivo dell’associazione ne Emilia-Romagna nell’ambito del pro- lunedì del mese con partenze in navetta o a
Amici della Badia. Il sodalizio è nato allo gramma di sviluppo rurale 2014-2020 per piedi da piazza Plauto.
scopo di far rivivere l’antica Abbazia di San un importo, con oneri per la sicurezza, di Mentre per l’inaugurazione della Badia rin-
Salvatore in Summano (la Badia) e il terri- 157.645 euro. novata, il consiglio ha pensato a un concer-
torio circostante, un luogo invidiabile dal La proprietà dell’area è del Comune di Sar- to di musica classica.
punto di vista naturalistico e paesaggistico, sina, mentre il soggetto attuatore è l’Unione È stato approvato il bilancio 2018, e si è di-
attraversato dal Cammino di San Vicinio. Si dei Comuni Valle del Savio che ha affidato i scusso dell’interesse a realizzare una mae-
tratta del sito di interesse comunitario che lavori (copertura tetto, sagrestia e muri pe- stà all’imbocco della stradina che porta al-
si sviluppa nelle colline attorno a Sarsina, rimetrali) all’impresa edile Santillo Luciano la Badia. E’ stato approvato l’ingresso di
nella zona di Montalto, frazione plautina or- & c. snc della provincia di Campobasso. nuovi soci nel direttivo che risulta così com-
mai disabitata, ma viva nei ricordi di chi L’ultimazione dei lavori è prevista per il 13 posto: Secondo Zattini (presidente), Ercole
quei luoghi li ha vissuti qualche lustro fa. luglio. Acerbi, Marco Magalotti, Ines Camagni (se-
Un incontro che arriva in un momento par- Nell’assemblea di venerdì 5 aprile il presi- gretaria), Antonio Turrisi (tesoriere), Toni-
ticolare e carico di significato, segnato dal- dente Secondo Zattini ha presentato una na Facciani (vicepresidente), Luciano Cor-
l’avvio dei lavori di restauro e recupero fun- sintesi degli eventi realizzati nel 2018, riflet- tesi, Michele Buldrini, Michela Mosconi, Ar-
zionale della Badia di Montalto da desti- tendo su ciò che si potrà fare nell’anno in naldo Ciccaglia.

L’appello di sindaci, sindacati e associazioni imprenditori che non li lasceremo soli e


che non ci arrenderemo di fronte a
Brevi
questa incomprensibile decisione della
per sabato 13 aprile in piazza Martiri Presidenza del Consiglio. E ci auguriamo
che i Ministri invitati e i parlamentari del ■ Inaugurazione
nostro territorio vogliano venire a
Nuova area di pesca
E45: tutti a San Piero spiegarci il senso di una decisione
inspiegabile e si attivino per dare nuove
prospettive: il microfono sarà aperto per
loro”. A smentire il fatto che le attività
Da domenica 14 aprile si pesca nel Savio, nel
tratto tra gli abitati di Bagno di Romagna e San
Piero, per i pescatori muniti di regolare licenza

per il tavolo allargato danneggiate siano “limitate” e da


risolversi “in via ordinaria”, come scritto
nella lettera della Presidenza del
Consiglio, i sindaci ricordano una serie di
numeri. “Ad oggi sono 75 le imprese e 13 i
e di permesso giornaliero, acquistabile nei
punti vendita autorizzati. Sabato 13 aprile alle
16 verrà inaugurata la nuova Area di pesca
regolamentata “Alto Savio”, presso la sede della
società sportiva Pescatori alto Savio, nei locali

F
ine settimana nuovamente “caldo” perizia che si doveva svolgere giovedì 4 lavoratori (per un danno dichiarato ben dell’ex vivaio Montanino. La gestione è stata
sull’emergenza E45, con enti aprile è stata aggiornata a giovedì 11. oltre il milione di euro) che hanno affidata alla Pescatori Alto Savio ed è fatto
locali, sindacati e associazioni di Così come per la sistemazione della ex segnalato i propri disagi. E Unioncamere divieto di trattenere il pescato; il pesce va
categoria che chiamano anche i statale Tiberina 3bis, la strada alternativa ha valutato in 5 milioni il danno per reimmesso in acqua immediatamente dopo la
cittadini a partecipare al “tavolo alla E45 interrotta da decenni per frane, i l’autotrasporto, in 700.000 euro al mese cattura. Per info: 347/0877873 (Pierluigi).
allargato” previsto per sabato 13 aprile tempi sono quanto meno nebulosi. Per il per il turismo, in milioni quelli per i

■ Amministrative
alle 11 in piazza Martiri a San Piero in momento si è giunti alla firma della cittadini. E sappiamo che, purtroppo, la
Bagno. Ancora “brucia” il no della convenzione con la quale la sistemazione situazione è destinata a peggiorare”.
Presidenza del Consiglio - Dipartimento della strada (ora comunale) viene E intanto arriva la firma dell’accordo tra
Protezione Civile al riconoscimento dello assegnata ad Anas. Ma sul quando i l’Unione dei Comuni Valle del Savio e le Presentazione lista
stato di emergenza avanzata dalle lavori potranno effettivamente organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil
La lista Semplicemente Mercato Saraceno,
Regioni Emilia-Romagna, Toscana e cominciare si va dalla previsione del che impegna i sottoscrittori a
candidato sindaco Monica Rossi, si presenta agli
Umbria. E i promessi ammortizzatori Comune di Pieve Santo Stefano (entro il “monitorare le ricadute del Decreto
elettori giovedì 11 aprile alle 21 a Palazzo
sociali per lavoratori, cittadini e imprese, mese di aprile), a quella di Anas (entro la sicurezza sul territorio, salvaguardare un
Dolcini.
dopo il mancato inserimento nel decreto primavera, e cioè anche giugno). La sistema di accoglienza diffusa che si è
“Quota 100”, non compaiono neanche delusione per il mancato riconoscimento rivelato efficace, garantire la tenuta
nel testo del decreto “Crescita”. Quanto
alla effettiva e piena transitabilità della
dello stato di emergenza, che tra l’altro
avrebbe potuto consentire procedure più
occupazionale dei lavoratori che operano
nel settore”. Si intende, fra le altre cose,
■ Fumaiolo Sentieri
E45, a due mesi dalla visita del ministro
Toninelli al viadotto Puleto, lo stesso
snelle per gli appalti dei lavori necessari,
ha provocato risposte forti da parte del
chiedere un registro anagrafico per le
persone temporaneamente presenti sul
Weekend di escursioni
continua a rimanere transitabile ai soli presidente della Regione Stefano territorio; verificare la possibilità di Sabato 13 aprile Fumaiolo Sentieri organizza
veicoli fino a 3,5 tonnellate di portata, Bonaccini, dei sindaci, dei parlamentari assistenza sanitaria ai richiedenti “Sui Sentieri di una volta tra Romagna e
nelle corsie di sorpasso e col limite dei 40 di Forza Italia e del Pd. “A questo punto il protezione internazionale presenti sul Toscana” in collaborazione con Cai Cesena. La
chilometri orari. I lavori sono ora bloccati tavolo di emergenza per la E45 - scrivono territorio e l’accesso ai servizi di banche, passeggiata, della durata di 9 ore e 1.350 metri
dall’ordinanza della Procura di Arezzo i sindaci dell’Unione Valle Savio - diventa poste, agenzie immobiliari e garantire al di dislivello, inizia con ritrovo alle 8 in piazza
per poter verificare l’effettivo stato di ancor più importante. Sarà lì, in Piazza richiedente asilo l’iscrizione al centro per Verghereto. Pranzo al sacco al Rifugio di
piloni e carreggiata dopo che è stata Martiri a San Piero, che assieme a l’impiego e la possibilità di accedere così Nasseto. Domenica 14 aprile Fumaiolo Sentieri
avviata un’indagine a carico di funzionari sindacati e associazioni d’impresa al lavoro. organizza la prima Giornata dei sentieri. Per
Anas per omessa manutenzione; la confermeremo ai nostri cittadini e Alberto Merendi adesioni scrivere a info@fumaiolosentieri.it.
Vita della Chiesa Giovedì 11 aprile 2019 15
FOTO ARCHIVIO
VATICAN MEDIA/SIR
Papa a Santa Marta: “stanchezza”, raccontata nel Libro dei Numeri.
“Lo spirito di stanchezza ci toglie la speranza”, ha Villaggio globale
spiegato Francesco, secondo il quale “la di Ernesto Diaco
“No alle lamentele” stanchezza è selettiva: sempre ci fa vedere il
brutto del momento che stiamo vivendo e
dimenticare le cose buone che abbiamo ricevuto”.
volte i cristiani “preferiscono il fallimento”, “E noi, quando siamo in desolazione, non SOCIAL MEDIA, ISTRUZIONI PER L’USO
A che lascia spazio alle lamentele,
all’insoddisfazione, “campo perfetto per la
sopportiamo il viaggio e cerchiamo rifugio o negli
idoli o nella mormorazione”, ha proseguito il
(E UN ESAME DI COSCIENZA)
semina del diavolo”. Lo ha detto il Papa, che Papa. “Il Signore ci liberi da questa malattia”, ha Come gestire il gruppo Face-
nell’omelia della Messa celebrata martedì mattina concluso il Pontefice. book di una parrocchia? Me-
a Santa Marta si è soffermato sul tema della M.Michela Nicolais glio Twitter o Instagram? I
social possono sostituire il sito
parrocchiale? Come ricono-
scere le fake news? Quali sono
le normative da rispettare? Per
Bergoglio in visita pastorale alla parrocchia romana di San Giulio rispondere a queste e altre do-
mande e aiutare a non perdersi nel vasto mondo del web,
l’Associazione dei webmaster cattolici italiani (WeCa) ha
domande che gli hanno rivolto i pensato di realizzare dei tutorial, ossia dei brevi video con
PAPA FRANCESCO NEL RITO DELLA CONSACRAZIONE ragazzi.
DELL’ALTARE DELLA NUOVA CHIESA indicazioni e suggerimenti per parrocchie, associazioni,
DI SAN GIULIO A MONTEVERDE (ROMA) “Avete mai dato da mangiare ai istituti religiosi, genitori, educatori e quanti sono interes-
(7 APRILE 2019, FOTO SICILIANI-GENNARI/SIR) poveri in persona?”, gli ha chiesto sati a capirne di più.
Eleonora, una bambina. “Sì, l’ho Così, dallo scorso novembre, ogni mercoledì, sulla pagina
fatto, parecchie volte - ha risposto Youtube e Facebook di WeCa e sul sito www.weca.it, viene
Bergoglio -. Tutti noi dovremmo fare pubblicato un nuovo video-tutorial condotto da Fabio
sempre questo gesto di dare da Bolzetta, giornalista di Tv2000. Finora sono 18 i video di-
mangiare agli altri come Dio ci dà da sponibili. Si va dal primo filmato - Ha senso un gruppo
mangiare a noi”. Facebook per una parrocchia? - a “cinque segreti per un
“Sono Carlotta, ho 20 anni e sono sito parrocchiale ordinato e facilmente consultabile”, fino
una degli animatori degli ai primi passi per muoversi dentro Instagram, il social net-
adolescenti. In questi mesi abbiamo
work che sta gradualmente soppiantando gli altri.
riflettuto con i ragazzi sul rapporto
con Dio e lungo il percorso sono sorti “L’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione su aspetti
dei dubbi”. “Tutti gli uomini, tutte le cruciali di fenomeni che pervadono la nostra realtà, spe-
donne, tutti i bambini in un certo cialmente quella dei nostri ragazzi”, spiega Giovanni Sil-
momento hanno dei dubbi - ha vestri, presidente di WeCa e responsabile del Servizio
informatico della Cei. I video pubblicati online si rivelano

“Ci vuole la compagnia risposto il Papa -. Fa parte della vita


dubitare. I nostri dubbi vengono, per
esempio, quando c’è una malattia in
famiglia. In quel momento
molto utili - prosegue l’esperto - “ma non esauriscono
l’esigenza educativa”. Si possono considerare come dei
punti di accesso per altre opportunità di formazione, ma-

per superare i dubbi” dobbiamo scommettere su una cosa: gari accompagnate dal dialogo tra adulti e giovani.
sulla fedeltà di Gesù”. Per la sua parte, il sito www.weca.it si offre come una nu-
Francesco ha proseguito rivelando: trita cassetta degli attrezzi. Oltre alla presenza in rete delle
“Ho avuto tanti dubbi, tanti, tanti. parrocchie, vi si affrontano temi quali la sicurezza, l’infor-
Davanti alle calamità, ma anche alle mazione autentica e fasulla, l’educazione digitale. Sono
omenica da vescovo per papa canonica, ha salutato quanti hanno cose che mi erano successe, nella mia presentate inoltre le ricerche condotte dall’associazione

D Francesco. Il 7 aprile Bergoglio


si è recato in visita pastorale alla
parrocchia romana di San Giulio a
contribuito alla realizzazione del
presepe vivente, allestito dai fedeli di
San Giulio a Porta Asinaria con lo
vita. Come sono riuscito a uscire?
Credo che non ne sono uscito da
solo, non si può mai uscire da soli dal
in questi anni sulla “pastorale del web” e il rapporto tra
Chiesa e dibattito pubblico. Un’ampia sezione è dedicata
alle esperienze. La più recente è quella della diocesi cala-
Monteverde, nel settore Ovest della scopo di raccogliere fondi per i lavori. dubbio. Ci vuole la compagnia di brese di Oppido Mamertina-Palmi, in cui il vescovo Fran-
diocesi di Roma, a conclusione dei In seguito, Francesco si è recato nella qualcuno che ti aiuti ad andare cesco Milito ha proposto un “esame di coscienza digitale”
lavori di consolidamento, dopo che la tensostruttura che ha accolto i fedeli avanti, per questo è importante da condurre durante la Quaresima.
comunità parrocchiale ha trascorso durante i lavori, dove lo attendevano essere sempre in gruppo, insieme, Si tratta di un percorso per analizzare i comportamenti
tre anni in una tensostruttura a causa i bambini e i ragazzi che si stanno con gli amici. Da solo tu non puoi sui social e capire come essere più responsabili delle pro-
del cedimento di un solaio. preparando alla Prima Comunione e mai. Ci aiuta anche parlare dei dubbi prie azioni digitali. Ecco alcune delle domande: mi capita
Prima della Messa, il Santo Padre ha alla Cresima, insieme ai familiari dei con i genitori o con gli amici o con un di citare il Vangelo durante le conversazioni in rete su
incontrato gli ammalati e gli anziani bambini che hanno ricevuto o che catechista, ma sempre parlare con un temi importanti? Il mio profilo social corrisponde alla mia
in una sala al piano terra e, dopo stanno per ricevere il Battesimo. Qui altro. E poi parlare dei dubbi con personalità o è solo una proiezione di essa? Il tempo che
essere salito al piano superiore, nella ha risposto a braccio ad alcune Gesù”.
passo sui social lo definisco tempo speso bene?
Attualità Giovedì 11 aprile 2019 17
FOTO SIR

Scontri in Libia tutto campo”. “Non esiste una soluzione


militare al conflitto in Libia”, afferma il
segretario generale dell’Onu, invitando tutte le
La condanna dell’Onu parti a impegnarsi in “un dialogo immediato per
raggiungere una soluzione politica”. Il
rappresentante speciale del segretario generale
l segretario generale dell’Onu António Guterres in Libia è pronto a facilitare questo dialogo.
Iincondanna l’escalation militare dei combattimenti
corso a Tripoli e dintorni, compreso l’attacco
Guterres ricorda a tutte le parti gli obblighi
derivanti dal diritto internazionale umanitario
aereo di un aereo dell’Esercito nazionale libico “per garantire la sicurezza dei civili”. “Tutti i
(Lna) contro l’aeroporto di Mitiga. Guterres chiede libici hanno diritto alla pace, alla sicurezza, alla
“la fine immediata di tutte le operazioni militari, prosperità e al rispetto dei diritti umani”.
per smorzare l’escalation e prevenire un conflitto a www.agensir.it

RAPPORTO.Dopo Torre Maura si temono altri episodi simili Le ragazze della rubrica “Colazione tra le righe” sono
FOTO SIR
tornate con una nuova proposta.
Marika Lombardi ci presenta i suoi menù, accompa-
gnata dai racconti di Serena Menghi e dalle fotogra-
fie di Denise Biondi. Antipasto, primo, secondo e dolce
abbracciano i prodotti di stagione con semplicità e
gusto. Ogni piatto è collegato a quello successivo da
un racconto a puntate che si chiude con il dessert.

LA PRIMAVERA COME FA?


“E tu Bocca, il gusto del giallo me lo sai dire?”, do-
mandò̀ il Cuore, questa volta.
“Il giallo, hai detto?” ruminò lei, assaporandone un
pezzetto.
“Lo so, lo so!”, esclamò̀, gioconda. “Il giallo ha il gusto
della luce in soggiorno, servita calda nelle ore di
mezzo. Ha il gusto di un dente di leone, che fino a ieri
in giardino non c’era. E poi i passatelli di nonna, la va-
niglia, il miele sulle fette biscottate. Ha il gusto della
felicità̀ bevuta a sorsi”.

Primo

In Italia 25mila rom nei campi Passatelli e verdure

I
n Italia sono circa 25mila le rapporto è stato presentato l’8 aprile per due giorni hanno lanciato frasi
persone rom che vivono in sia al Senato, sia in una conferenza razziste e minacce. Una scintilla fa
baraccopoli istituzionali e in stampa alla Camera dei deputati prestissimo a propagarsi e a diventare
baraccopoli informali, pari allo 0,04 assieme ad Amnesty international, in un focolaio. L’episodio dei giorni
per cento della popolazione italiana. occasione della Giornata scorsi a Casal Bruciato lo dimostra. Il
Gli insediamenti formali sono 127, internazionale per i diritti dei rom. Il linguaggio politico diventa poi
presenti in 74 Comuni. Al loro interno presidente della Repubblica Sergio benzina sparsa che rischia di
vivono circa 15mila persone, più della Mattarella ha anche conferito una diventare un incendio”. Lo ha
metà sono minori, circa il 45 per cento medaglia all’associazione per la affermato Carlo Stasolla, presidente
ha la cittadinanza italiana. A Roma, stesura del rapporto, che spetterebbe dell’Associazione “21 luglio”, che si è
alla fine del 2018 risultavano 6.030 invece alle istituzioni. detto preoccupato della possibilità Ingredienti per 4 persone: - 100 gr di piselli freschi
rom e sinti in emergenza abitativa, Nonostante nel 2012 l’Italia abbia che il governo invochi una - 3 uova - 1 peperone rosso
pari allo 0,20 per cento della stilato una Strategia nazionale per “emergenza nomadi”. “Dichiarare - 120 gr di parmigiano - 200 gr di asparagi
popolazione romana. Negli l’inclusione dei rom, “a oggi quasi un’emergenza vuol dire considerare i - 120 gr di pangrattato - 1 zucchina
insediamenti informali - solo a Roma totalmente inapplicata”, si continua in rom pericolosi quanto una catastrofe - sale grosso - olio extravergine d’oliva
se ne contano quasi 300 - vivono 1.300 “una gestione emergenziale e naturale. Tecnicamente implica lo
rom e 10mila cittadini rumeni e, in securitaria della questione”. Nel 2018 stanziamento di tanti soldi, la nomina Procedimento:
minima parte, bulgari. l’Osservatorio “21 luglio” ha anche di un Commissario straordinario e la Per prima cosa preparare i passateli. Mescolare in-
“Negli ultimi anni c’è stata una registrato un totale di 125 episodi di possibilità di operare in deroga alle sieme le uova, il pangrattato e il parmigiano. Creare un
graduale contrazione numerica discorsi d’odio nei confronti di rom e leggi, in un sistema amministrativo impasto compatto e omogeneo. Con uno schiacciapa-
dovuta al ritorno in patria volontario sinti, di cui 38 di una certa gravità. altamente lesivo dei diritti umani”. tate creare i passatelli. Lavare e tagliare a cubetti le ver-
di numerose famiglie o a causa del “Dopo Torre Maura - denuncia Nonostante tutto, alcune dure. In una padella antiaderente mettere un filo
mutato clima politico” e un aumento l’Associazione “21 luglio” - si temono amministrazioni comunali italiane d’olio, i peperoni e i piselli e far cuocere per 10 minuti;
degli sgomberi forzati. Sono stati 195 in Italia focolai di pogrom contro i stanno dimostrando che favorire aggiungere poi gli asparagi, le zucchine e un bicchiere
nel 2018 (di cui 40 a Roma) e già 20 nei rom”. “Temiamo che quanto accaduto l’inclusione dei rom è possibile. A di acqua. Far cuocere altri 10 minuti. Nel frattempo
primi tre mesi del 2019 solo a Roma. È a Torre Maura possa rappresentare un Sesto Fiorentino, a Lamezia Terme, a mettere a bollire l’acqua, salarla leggermente e cuo-
quanto emerge dal rapporto “I precedente estremamente pericoloso. Palermo e Moncalieri si annoverano cere i passatelli 3-4 minuti. Unire i passatelli cotti al
margini del margine” curato È stata tollerata una manifestazione esperienze di superamento dei campi. condimento di verdure e servire.
dall’Associazione “21 luglio”. Il con esponenti di estrema destra, che Patrizia Caiffa Si possono servire sia caldi sia freddi.
18 Giovedì 11 aprile 2019 Solidarietà

❚❚ La Fondazione Avsi in testa alla top ten delle onlus Caima Raccolta alimentare
Al via un corso Dai “Quartieri solidali”
Il 5xmille nel territorio
l 5 per mille è una boccata di ossigeno per ti per un importo di 74.834 euro. Poi la Fon-
di ginnastica
per la memoria tanti prodotti per i poveri
I tante piccole associazioni e al contribuen-
te non costa nulla. L’Agenzia delle entrate
nei giorni scorsi ha pubblicato gli elenchi dei
dazione del Sacro Cuore con 41.573 euro, la
fondazione La nuova famiglia con 38.498 eu-
ro, Confartigianato per il sociale con 25.899
S i svolgerà martedì 16 aprile alle
18 a Cesena, presso la sede
Assiprov, in via Serraglio 18, un B
ilancio positivo la 14esima edizione della
raccolta alimentare dei “Quartieri solidali”, che
si è tenuta a Cesena nelle scorse settimane.
destinatari in base alle preferenze espresse euro, Caima (che sostiene i familiari e malati corso dal titolo “Come migliorare la Grazie alla generosità di tanti sono stati raccolti
dai contribuenti nella dichiarazione dei red- di Alzheimer e demenza senile) con 24.036 memoria dopo i 60 anni”. Interverrà 11.452,28 kg di generi alimentari (quali pasta, riso,
diti 2017 sull’anno d’imposta 2016. Ne bene- euro, Apeiron (che in Nepal aiuta le donne la psicologa Donatella Venturi, olio, zucchero, caffè, biscotti, tonno e carne in
ficiano le onlus e le associazioni di volonta- nel difficile percorso del riscatto sociale) con esperta in psicologia gerontologica. scatola, passata di pomodoro, legumi, farina, latte a
riato, gli enti impegnati nella ricerca scienti- 23.871 euro, Avis Cesena con 29.809 euro, la Durante l’incontro verranno lunga conservazione) a cui si aggiungono 1.492
fica, quelli che operano nel settore della sa- Casa di accoglienza Luciano Gentili con raccolte le iscrizioni per il corso di prodotti di altro tipo, tra cui pannolini e prodotti per
nità e dei beni culturali e paesaggistici, le as- 20.836, Anteas (che gestisce alcuni ambula- “ginnastica per la memoria” l’infanzia, omogeneizzati, articoli per l’igiene
sociazioni sportive dilettantistiche e i Comu- tori infermieristici con servizi gratuiti per i rivolto a ultrasessantenni che avrà personale e la pulizia della casa.
ni. Per la prima volta il 5 per mille sfonda la cittadini in collaborazione con l’Ausl Roma- inizio il prossimo 24 aprile a Cesena. Tanti prodotti che arriveranno nelle case delle
soglia di 500 milioni di euro (più 3,7 rispetto gna) con 16.518 euro. Da segnalare anche la Si imparerà a mantenere giovane la famiglie cesenati più in difficoltà, attraverso la
l’anno precedente) e crescono le firme. Diocesi di Cesena-Sarsina con 131 preferen- memoria e a bilanciarne le lacune. I distribuzione capillare che verrà effettuata dalle
Ecco la top ten delle onlus a Cesena e com- ze per un importo di 2.772 euro e il Comune due eventi sono organizzati dal associazioni di volontariato locali, fra cui, in
prensorio. In testa alla classifica c’è ancora di Cesena che, con 657 scelte, si aggiudica Quartiere centro urbano e particolare, le tante Caritas parrocchiali e la San
una volta la Fondazione Avsi, che cura un 16.938 euro. Per legge, i Comuni sono vinco- associazione Caima onlus in Vincenzo.
centinaio di progetti di cooperazione e svi- lati a utilizzare tali somme esclusivamente collaborazione con il Centro risorse “I quartieri - ha commentato il sindaco Paolo Lucchi -
luppo nel mondo, con 10.120 preferenze e per attività di tipo sociale. A Cesena vengono anziani dell’Asp Cesena-Valle Savio sanno essere luoghi autentici e vitali della comunità,
473.765 euro. Segue l’Associazione romagno- utilizzati a sostegno delle famiglie disagiate. e con Assiprov. Per informazioni: collettori di energie buone, in grado di cogliere i
la ricerca tumori, scelta da 4.022 contribuen- Francesca Siroli 0547 646583 o 0547 26700. bisogni più difficili con la capacità di offrire risposte”.

Via San Miniato Savignano sul Rubicone


“Diverso a chi?”
Aperta la residenza Convegno nazionale
sul sport e inclusione
stata inaugurata lunedì 8 aprile, nel quartiere Oltresavio di

È Cesena, la “Residenza San Miniato”, dal nome della via in cui


sorge. Si tratta del primo appartamento protetto per anziani
autosufficienti a gestione pubblica del distretto Cesena-Valle
Isportsull gruppo Around sport organizza a Savignano
Rubicone il sesto convegno nazionale su
e inclusione. Si terrà venerdì 12 aprile alle
Savio. 20,50 presso la sala Allende, in corso
“L’edificio - ha spiegato Eloise Righi, responsabile dei servizi Vendemini 18. L’appuntamento vuole fare il
territoriali per gli anziani dell’Asp punto su come lo sport, inteso come luogo dove
Cesena-Valle Savio - è di proprietà far crescere l’essere umano, può essere veicolo
comunale ed è stato affidato in con teleassistenza e Comune, ha definito un “valore di programmazione adottato di inclusione sociale e di lotta alle
gestione all’Asp, che lo ha telesoccorso nelle ore aggiunto” la presenza nelle dal Comune, che identifica fra disuguaglianze.
riqualificato per ospitare fino a 6 notturne”. vicinanze della casa, di una le priorità l’esigenza di trovare Fra gli ospiti del convegno, Andrea Canevaro,
anziani. La struttura si rivolge a “San Miniato - ha concluso la scuola materna e di un asilo risposte diversificate e ad fondatore della “pedagogia speciale, ambito di
persone in grado di autogestirsi Righi - concorre ad aumentare nido, intravedendo la ampio raggio al progressivo ricerca che si occupa dell’educazione di persone
nelle principali attività della vita il numero delle case-famiglia possibilità di sviluppare invecchiamento della in situazione di handicap. Sarà illustrata
quotidiana, ma che vivono per anziani già presenti in città, progetti di scambio fra le popolazione”. l’esperienza dell’Albergo etico, progetto di
situazioni di solitudine o fragilità”. che sono attualmente 11, ma generazioni. Dopo la presentazione, i nuovi accompagnamento al lavoro di persone disabili,
“Agli ospiti - ha specificato la Righi tutte a gestione privata. Il costo “L’aspettativa di vita in locali sono stati benedetti dal e sarà presente Pablo, un ragazzo autistico, che
- è garantita la massima libertà di per gli ospiti è di 60 euro al Romagna è fra le più alte al vescovo Douglas Regattieri. A racconterà la sua storia. A conclusione della
movimento con la presenza giorno, comprensivi di tutti i mondo - ha ricordato il sindaco seguire, il taglio del nastro serata, l’intervento dell’onorevole Bruno
diurna di personale professionale servizi essenziali”. Paolo Lucchi -. L’apertura di (nella foto) e il brindisi Molea, presidente nazionale Aics (Associazione
di supporto nelle attività di Simona Benedetti, assessore ai questo servizio risponde agli benaugurante. italiana cultura e sport) e membro del Forum
gestione quotidiana e copertura servizi alla persona del obiettivi posti nel recente atto Matteo Venturi nazionale del Terzo settore.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Attenti alle truffe a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
È la stessa Inps a informare che (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
recentemente si sono verificati casi e per il Patronato INAS CISL
in cui, tramite email o telefonate, (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
venissero chiesti dati bancari
facendo credere di essere l’Inps, ma
in realtà si lavorativi sia per nascita o
tratta di adozione di un figlio, pagato a Sportello lavoro di Cisl Romagna
delinquenti livello d’identità di malattia; 5
truffatori. giorni di congedo per Cerchi lavoro? Sei un lavoratore pubblici, le agenzie private
L’Inps accompagnatori, anche se che è stato licenziato? Sei un la- per il lavoro e gli enti di
ricorda che purtroppo senza alcun obbligo di voratore che vuole valorizzare la formazione;
in nessun pagamento del congedo; diritto propria professionalità e intra- fornirti informazioni sulle
caso dei genitori e dei prestatori di prendere un nuovo percorso di regole dei rapporti di la-
acquisisce, assistenza di richiedere modalità carriera? Sei uno studente che voro, ad esempio: tempo
di lavoro flessibile sul quale i vuole incontrare il mondo del la- indeterminato o determi-
telefonicamente o via e-mail datori di lavoro devono voro per mettere in pratica nato, part-time, in sommi-
ordinaria, le coordinate bancarie rispondere e fornire una quanto studiato? Vuoi ricevere nistrazione, intermittente;
degli utenti e invita a non dare giustificazione in caso di informazioni su tutte le novità i rapporti di collabora-
seguito a nessuna richiesta in tal diniego. Rimarranno in vigore le del mercato del lavoro? Avere un primo orienta- zione; le procedure per ottenere la Naspi, (ex asse-
senso che arrivi per e-mail non disposizioni legislative
mento su come muoverti, su come cogliere le oppor- gno di disoccupazione) nonché le procedure
certificata, per telefono o tramite il nazionali, quando più
tunità, su come incrociare gli operatori pubblici e divenute obbligatorie e “sanzionabili” in caso di
porta a porta. favorevoli”. Ocmin aggiunge che
“rimane purtroppo il vincolo privati, scrivere un buon curriculum vitae, tenerlo inosservanza, tra i quali il “patto di servizio” da defi-
aggiornato costantemente e prepararti ad affrontare nire obbligatoriamente presso il centro per l’im-
Luci e ombre dell’anzianità aziendale di
un colloquio? piego pubblico.
nella Direttiva europea almeno un anno. Per quanto
riguarda l’età dei figli per cui si Se non hai ancora deciso quale percorso intrapren-
sulla conciliazione richiede il congedo, il testo dere o non conosci i nuovi strumenti obbligatori e le Orientamento
“La Direttiva europea Work Life prevede un approccio evolutivo, opportunità che la riforma ha introdotto, contatta lo Azioni orientate al reinserimento lavorativo, il
balance, su equilibrio vita familiare innalzando l’età dagli attuali 8 a Sportello lavoro presso una delle nostre sedi locali nuovo inserimento nel mercato del lavoro, la riquali-
e vita professionale, votata in 12 anni. Insomma, luci e ombre (per info scririvere a: f.marinelli@cisl.it) ficazione professionale. Si rivolgono a occupati,
seduta plenaria nei giorni scorsi, della tanto attesa Direttiva”. inoccupati, disoccupati e inattivi. Riferimento fon-
contiene luci e ombre anche se Conclude Ocmin: “Il Accoglienza e informazione damentale per le politiche attive sono i Lep.
bisogna riconoscere il notevole Coordinamento nazionale donne La prima fase del tuo incontro con noi: Lep - Livelli essenziali di prestazioni. Sono l’insieme
sforzo politico indirizzato a Cisl ha sostenuto e fornirti le informazioni sulle opportunità lavorative di quei servizi che lo Stato garantisce attraverso i
rafforzare un modello sociale più accompagnato tutto il lungo e formative presenti sul territorio e le modalità più Centri per l’impiego e gli operatori privati accredi-
vicino all’esigenza della famiglia in processo e vigilerà efficaci da adottare per attivarti e sostenere i collo- tati.
Europa, dove lavoratori e sull’applicazione della Direttiva qui di lavoro; Did - Dichiarazione di immediata disponibilità.
lavoratrici possano condividere le a livello nazionale. Ritiene molto aiutarti a far emergere ogni tua potenzialità e a rap- Deve essere rilasciata da ogni soggetto privo di la-
responsabilità di cura dei bambini importante il traguardo concreto portarla alle opportunità che oltre il mercato del la- voro al fine di aver riconosciuto lo stato di disoccu-
ed i familiari bisognosi di per contrastare la disparità voro nel territorio; pazione e i diritti ad esso collegati: accesso al
assistenza”. Lo dichiara in una nota salariale di genere determinata dotarti delle indicazioni che ti serviranno per usu- sistema degli ammortizzatori sociali; al percorso di
la responsabile del Coordinamento spesso dalla rinuncia al lavoro fruire dei servizi specialistici territoriali che trattano politiche attive definite nel patto di servizio persona-
nazionale donne Cisl Liliana Ocmin. durante il periodo di cura tema l’accompagnamento al lavoro, i Centri per l’impiego lizzato; accettazione di un posto di lavoro congruo.
“Tra le novità è previsto il congedo molto caro al Pilastro europeo
di paternità di almeno 10 giorni dei diritti sociali”.
Cultura&Spettacoli Giovedì 11 aprile 2019 19

Cesena ◗ Al Victor di San Vittore di Cesena ◗ Cinema


Passione di Cristo Spettacolo per Alda Merini di Filippo Cappelli
Concerto alla chiesa del Suffragio Avrà luogo al cine-teatro Victor di San Vittore venerdì 12 e sabato
La corale Polifonica Alio Modo 13 aprile alle 21 lo spettacolo teatrale "Dio arriverà all’alba" per
Canticum di Cesena, diretta dal Alda Merini, poetessa, aforista e scrittrice (Milano 1931- 2009). Aladdin (Cesena)
maestro Adamo Scala, propone alla città domenica 14 aprile alle Scritto e diretto da Antonio Sebastian Nobili. Con Antonella Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
17, al Santuario del Suffragio nel centro storico di Cesena (via Petrone, Valerio Villa, Davide Fasano, Armando Puccio, Virginia NOI
Zefferino Re) un concerto sulla Passione di Cristo, intitolato Menendez e Sharon Orlandini. Ingresso 12 euro. In visione giovedì
“Stabat Mater”. 11, domenica 14 e martedì 16 aprile alle 21 il film di Daniele di Jordan Peele
Verranno eseguite musiche sacre di Bach, Mozart e Schubert. Il coro Luchetti "Momenti di trascurabile felicità". Con la sua opera prima, con tanto di Oscar
sarà accompagnato all’organo da Massimo Navarra. Ingresso 3,50 euro. alla sceneggiatura originale, il regista Jor-
dan Peele ha inaugurato uno stile tutto
suo. E in effetti quel “Scappa – Get Out”,
accolto all’inizio senza troppi clamori, ha
finito per movimentare parecchio l’inte-
Pubblicato dalla editrice Stilgraf il primo «Quaderno» della Biblioteca Malatestiana resse di cinefili e del pubblico, in attesa di
capire se quella di Peele sia una meteora o
abbia veramente delle buone carte in

CESENA EBRAICA mano. Con “Noi”, il regista, sceneggiatore e


produttore si mette di nuovo alla prova,
con una storia che da molti punti di vista

Un percorso sembra riprendere i temi precedenti per al-


largarne orizzonte e respiro. Una scom-
messa vinta.
La trama: “Noi” racconta la storia di una

fra carte e codici giovane donna, Adelaide, che, tornata nella


casa delle vacanze della sua infanzia, con il
marito e i suoi due bambini, si trova a fron-
teggiare una circostanza spaventosa: delle
I cinque contributi
I
l 2 settembre 2018 la nostra città persone li prendono in ostaggio e li minac-
aderiva per la prima volta alla ciano; persone che sono le loro copie, un
Giornata Europea della Cultura che compongono po’ più rozze, feroci e selvagge, ma esatta-
Ebraica con un importante convegno: il volume curato da mente come loro… come noi.
“Cesena ebraica. Un percorso fra carte e
codici”. Di quella significativa assise Marino Mengozzi, Meglio fermarsi subito. Una parola in più
rischierebbe di rovinare la visione. C’è da
sono appena usciti gli Atti, che studiano il significativo dire che il film sorprende e spaventa, e
inaugurano la collana “Quaderni della
Biblioteca Malatestiana”, pensata e patrimonio librario anche parecchio, costringendo però molti
a ragionare sul gioco del “doppio” e su un
voluta dal Comitato scientifico non e documentario ebraico nervo scoperto che tutti i giorni costringe
soltanto quale frutto concreto e visibile
del ricco cartellone 2018-2019, ma custodito gli Stati Uniti a guardarsi allo specchio
senza troppo da ridere, una paura che si
soprattutto per prolungare la nella Biblioteca di Cesena trasforma sempre più in violenza. Inoltre è
memorabilità dell’evento e offrire le
risultanze scientifiche al più vasto supportato da un’ottima tecnica: la storia
pubblico di interessati, cultori e diocesano. La magnifica Aula di Matteo medio di Averroè alla Logica di Aristotele sorprende per i colpi di scena e per le tro-
studiosi. Nuti e, molto probabilmente, Leon e le tavole astronomiche di Abraham bar vate tecniche di regia, che mantengono
Questo primo titolo sarà seguito, in Battista Alberti - custode inalterata del Hiyya, Mauro Perani si occupa de I sempre altissima l’attenzione e spaventa,
tempi che si prevedono stretti, da altri tesoro che rappresenta l’elevata sintesi frammenti ebraici di Cesena, scoperti in alcuni momenti più che in altri, proprio
tre, connessi alle celebrazioni per il di quella che è stata suggestivamente nell’Archivio della Curia Vescovile e nella per la capacità di giocare con gli spazi, le
600esimo anniversario della nascita di definita la «doppia respublica», litteraria Sezione di Archivio di Stato, Saverio ombre e il linguaggio di genere, tenendo la
Malatesta Novello Malatesti, signore di e christiana, di Malatesta Novello, il Campanini tratteggia ’Ovadyah Sforno, tensione del racconto tesa fino alla rivela-
Cesena (1418-2018), e il 500esimo quale edificando e allestendo questa un banchiere filosofo ed esegeta (ca. zione finale.
anniversario della morte di Leonardo da sorta di spazio sacro portava a unità 1470-1550, di origini cesenati), Come si diceva, la riflessione sulla società
Vinci (1519-2019); si tratta degli Atti dei tradizione medievale e innovazione Francesca Panozzo descrive Le Carte contemporanea è molto forte. Dopotutto
convegni “Hortus in bybliotheca. Un umanistica - parla tre idiomi: il greco, il della famiglia Saralvo, uno dei dodici nella storia del cinema, dagli esordi fino a
itinerario nel giardino della miniatura”, latino e l’ebraico. Sono di quest’ultimo nuclei familiari registrati come ebrei oggi, il genere horror (che in più di un
“Indagini sulle presunte spoglie di sette manoscritti provenienti da alcune residenti a Cesena nel censimento punto diviene un’inquietante fantascienza)
Malatesta Novello, 1418-1465” e famiglie ebraiche cesenati che qui fascista del 1938 (i Saralvo saranno è sempre stato un linguaggio sfruttato per
“L’eredità culturale e artistica di Matteo operavano in qualità di banchieri deportati nel 1944 ad Auschwitz- fare satira, critica sociale e politica, per
Zaccolini, 1574-1630” (l’artista di origini prestatori e di medici. I due Archivi, Birkenau, da dove non fecero mai più dare una lettura della contemporaneità. E
cesenati cui si deve un importante statale e diocesano, conservano invece ritorno). con questo film Jordan Peele fotografa la
Trattato di prospettiva e che fu tra i importanti frammenti di codici ebraici Da rimarcare la scoperta, operata da sua società con una metafora cannibale
primi a studiare e diffondere il genio variamente riutilizzati e reimpiegati per Paola Errani in un incunabolo della che nasce dagli anni ’80 e si snoda fino a
vinciano), svolti rispettivamente il 5-6 e legature/copertine di registri e volumi: Malatestiana (Sermoni di san Bernardo, oggi, a domani, in un finale spiazzante e
27 ottobre 2018 e il 5 aprile scorso. un fenomeno di smembramento, per Venezia, Giovanni da Spira, 1495) spaventoso, forse non pienamente esau-
I cinque contributi che compongono il noi oggi inconcepibile, che ha quando il volume era in bozze, di un stivo per quanto riguarda le pieghe del rac-
volume Cesena ebraica. Un percorso fra interessato in tutta Italia, fra Cinque e bifoglio del Duecento contenente il
conto e le giustificazioni narrative, ma di
carte e codici, curato da Marino Seicento, migliaia di antichi codici Commento di Rashi a Numeri: che
grande efficacia da un punto di vista alle-
Mengozzi, studiano e illustrano - con medievali in pergamena. Perani ha potuto esaminare e così
l’ausilio di 46 illustrazioni a colori - il Giuliano Tamani affronta La tradizione inserire nella pubblicazione, gorico ed emotivo. Un finale che costringe
significativo patrimonio librario e ebraica e latina del Canone di medicina impreziosendola d’un importante a essere pensato e ripensato, anche fuori
documentario ebraico custodito nella di Avicenna (980-1037), Silvia Di Donato inedito. A testimoniare la valenza degli dal cinema, nella strada, nel mondo. “Noi”
Malatestiana, nell’Archivio storico esamina Due codici ebraici della studi e delle ricerche, sempre in siamo noi e a volte, se lasciamo via libera
comunale e nell’Archivio storico Biblioteca Malatestiana: il Commento prospettiva aperta. alla nostra parte più buia, facciamo dav-
vero tanta paura.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni

NOI SIAMO TEMPESTA LISA, FA’ IN FRETTA!


Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo Silvia Oriana Colombo
Michela Murgia Editore: Verbavolant (12,50 euro)
Editore: Salani (16,90 euro)
“È ora di fare colazione, venite bambini!”, urla la
mamma. Lisa conta i biscotti sul tavolo. Li mette in
L’unione fa la forza o chi fa da sé fa per tre? La realtà non la-
fila: ecco un treno con dieci vagoni che corrono ve-
scia dubbi: le cose che contano le abbiamo sempre fatte in-
loci verso il burrone. Uno dopo l’altro spariscono
sieme, ma la letteratura continua a restituirci la trama di una
nella tazza e si alzano onde di latte…
massa umana scolorita da cui spiccano solo i singoli eroi.
“È tardi!”. “Presto, presto!”. “È ora di andare, Lisa!”.
Sventurata è la terra che ha bisogno di eroi, scriveva Bertolt “Svelta, che la scuola chiude!”.
Brecht, ma è difficile credere che avesse ragione se poi le sto- La mattina in casa c’è sempre un gran trambusto;
rie degli eroi sono le prime che sentiamo da bambini, le sole per i genitori e i fratelli il tempo scorre veloce,
che studiamo da ragazzi e le uniche che ci ispirano da adulti. troppo veloce per la piccola Lisa, che vorrebbe at-
La figura del campione solitario è esaltante, ma non appar- tardarsi nel suo mondo fatto di giochi e fantasia. Il
tiene alla nostra norma: è l’eccezione. La vita quotidiana è fatta invece di imprese mira- tempo degli adulti e il tempo dei bambini: due ve-
bili compiute da persone del tutto comuni che hanno saputo mettersi insieme e fidarsi locità diverse e due modi di vivere che alle volte portano a grandi scontri e a
le une delle altre. È così che è nata Wikipedia, che è stato svelato il codice segreto dei na- piccoli drammi.
zisti in guerra e che la lotta al razzismo è entrata in tutte le case di chi nel ’68 guardava le Esiste un modo per fermare il tempo, per rallentare le lancette dell’orologio,
Olimpiadi. Michela Murgia ha scelto sedici avventure collettive famosissime o del tutto anche solo per un attimo?
sconosciute e le ha raccontate come imprese corali, perché l’eroismo è la strada di Un albo che mescola prosa e rima, realtà e immaginazione, mondo dei ragazzi
pochi, ma la collaborazione creativa è un superpotere che appartiene a tutti. Una tempe- e mondo dei genitori: Silvia Colombo parla allo stesso tempo ad entrambi e
sta alla fine sono solo milioni di gocce d’acqua, ma col giusto vento. forse, come la mamma di Lisa, ha in mente una soluzione al problema…
20 Giovedì 11 aprile 2019 Cesena&Comprensorio

n particolare allestimento Russo e Andrea De Rosa, condividono identità, conseguite. Nel “Giulio Cesare” Andrea De
U da Shakespeare in scena al
“Bonci” di Cesena da giovedì
spazio scenico e un linguaggio contemporaneo
per sviluppare una riflessione unitaria sul
Rosa, insieme al drammaturgo Fabrizio Sinisi,
cerca una risposta a uno dei quesiti che ha
Al“Bonci”di Cesena 11 a domenica 14 aprile:
“Tito/Giulio Cesare”, ideato da
concetto di potere e sulle conseguenze del suo
esercizio.
attraversato la cultura europea e non solo: “Si
vuole, si può, si deve uccidere il tiranno?”,
“Tito/Giulio Cesare”: Gabriele Russo, vincitore del
premio 2017 dell’Associazione
“Tito Andronico” è la prima tragedia scritta da
Shakespeare e anche la sua opera più cruenta,
attraverso una lettura che privilegia l’aspetto
politico e filosofico dell’opera originale. Lo
nazionale critici. I due atti, sanguinaria e violenta. Nella riscrittura così spettacolo dura due ore e 15 minuti.
una riflessione presentati in forma di dittico, Tito Andronico diventa Tito, un eroe stanco, un Informazioni: biglietteria, tel. 0547 355959,
rispettivamente scritti da padre di famiglia che ha dei figli immaturi e info@teatrobonci.it
sul potere Michele Santeremo e Fabrizio
Sinisi e diretti da Gabriele
acerbi, oberato dal peso di una vita passata in
guerra e dalle responsabilità che ne sono
Da sabato mattina sul sito sarà leggibile la re-
censione dello spettacolo. Paolo Turroni

CESENA Cesenatico ◗ Gambettola ◗ Gatteo ◗ Gambettola ◗


Musical al Comunale Concerto jazz Concerto di Pasqua Banca del tempo
Il Requiem di Mozart La compagnia teatrale “Talitha Qum” Fa tappa al teatro comunale la Avrà luogo all’oratorio di San Sabato 13 aprile, dalle 15 alle 18, nella
presenterà, sabato 13 aprile alle 21 al rassegna “Crossroads jazz 2019”. Rocco, sabato 13 aprile alle 21, il sala Fellini, in corso Mazzini 75, si
Al teatro Bonci, la sera di lunedì 15 aprile, il teatro comunale, il musical “Mamma mia!”. Giovedì 11 aprile alle 21 darà un concerto organizzato da Comune svolgerà la festa della Banca del tempo. I
maestro Paolo Olmi dirigerà la sua “Young Musician Uno spettacolo in due atti, scritto dalla concerto il “Bossarenova trio” e associazione “Il Porto di soci iscritti sono 57 e in questi quattro
European Orchestra” nel concerto pasquale con drammaturga inglese Catherine Johnson, formato dalla brasiliana Paula Leonardo”. L’Ensemble Junior e anni sono stati emessi 1.090 assegni per
l’esecuzione del Requiem di Mozart. che proporrà le grandi canzoni del gruppo Morelenbaum, voce, dai l’Ensemble vocale eseguiranno un totale di 1.485 ore scambiate. Nella
Parteciperanno musici della Corea del Nord e il svedese degli Abba. Ha dato origine tedeschi Joo Kraus alla tromba e brani di Vitali, Albinoni, Marcello, festa: area benessere; stiro; angolo della
“Muenchener Bach Chor”. all’omonimo popolare film. Ingresso platea Ralf Schmid al pianoforte. Vivaldi, Pachelbel, Festa, pizza; composizione floreale; area bimbi
e palchi 16 euro, loggione 11. Ingresso 16 euro, ridotto 13. Ercolano e Bach. Ingresso libero. con canti e letture; baratto. (Ps)
Concerto per James Joyce
Al teatro Bonci, martedì 16 aprile alle 21, Alessio
Boni (voce recitante) e i musicisti del Maggio
Fiorentino accompagneranno il pubblico alla
scoperta della vita e delle opere di James Joyce. Le
❚❚ Finanziamenti a 24 tra eventi e appuntamenti Gatteo ◗
musiche originali sono state composte da Lorenzo Incontri con l’autore
Fiorentini. I testi sono di Gabriele Marchesini che
cura la regia.

Farmaci e vaccini
Bagno di Romagna, contributi Sono in programma alla biblioteca comunale
“Giuseppe Ceccarelli” tre incontri con
altrettanti scrittori. Il primo si svolgerà
giovedì 18 aprile alle 21 con il

F
ondi dal Comune di Bagno di Romagna certi in Basilica a Bagno di Romagna santarcangiolese Dauro Pazzini che
A cura dell’Ute, Università della terza età, venerdì per 17 eventi a rilevanza turistica e 7 della fondazione Abbatia nullius bal- presenterà il suo libro “Chèrti verti” (Edizioni
12 aprile alle 15,30 nella sala della Fondazione progetti. neensis. Pazzini, 2018), una serie di aforismi e poesie
Maria Fantini in via Renato Serra, il dottor Daniele Queste le associazioni e i progetti premiati: la Tra gli eventi sportivi, emergono la in dialetto romagnolo. Introdurrà Annalisa
Tonti parlerà di “Farmaci e vaccini: fondamenti Pro Loco di Bagno di Romagna riceve il con- Granfondo del capitano, il Trofeo di Teodorani. Leggerà Eleonora Oliveti.
della nostra salute”. Martedì 16 aprile alle 15,30 il

tributo per la realizzazione di tre eventi: I nuoto artistico di body art, gli arcieri
giurista Vincenzo Andreucci tratterà il tema “Le
Leggi razziali del 1938”.
giorni del capitano, Natale a Bagno e Ferra-
gosto bagnese; la Pro Loco di San Piero in Ba-
del monte Comero con la loro proposta
di gare e rievocazioni storiche e Corri
Longiano
gno ottiene risorse per San Piero in festa e la per passione proposto dalla polisporti- Un quartetto in concerto
Viva la vida Giornata dello sport; Esploramontagne acce- va San Piero.
de ai contribuiti per il Fall foliage e il Raduno Sono stati inoltre ammessi a contribu- Si terrà nell’ex chiesa della Madonna delle
Un monologo di Romina Briganti ripercorre escursionistico; la compagnia teatrale Nata – to la Festa del patrono e del crocifisso Lacrime al Castello Malatestiano, sabato 13
l’appassionata vita della pittrice messicana Frida Nuova accademia del teatro dell’arte per la e la festa di carnevale della parrocchia aprile alle 18,30, il secondo incontro
Kahlo, venerdì 12 aprile alle 21 all’auditorium di rievocazione delle terme romane e il Teatro di San Piero in Bagno, la festa del Per- primaverile della rassegna “Le Ali della
Palazzo Nadiani. Canterà Martina Casadei, delle terme. Ottengono un finanziamento, dono e l’Infiorata della parrocchia di Libellula” a cura di Flaminio e Massimo
accompagnata dalla chitarra di Alessandro Tiozzi. inoltre, il ciclo di conferenze “Tra cielo e ter- Bagno di Romagna, la festa della treb- Balestra. Si esibiranno Gian Luca Babini ed
Organizza l’associazione “Ipazia” in collaborazione ra” proposto dalla Compagnia di Gnomo biatura di AriA Acquapartita, l’Infiora- Enrico Versari alle percussioni, Gianluca
con l’Istituto Corelli. L’ingresso è a offerta libera. Mentino; Il faro di Corzano e le sue opere li- ta del Corpus Domini e la serata musi- Fortini al clarinetto basso e Fabio Cimatti al
riche in playback. cale lungo la mulattiera con i Mando- sax baritono. A seguire, brindisi.


Due i nuovi ingressi: la neonata associazione lini sampierani de Il faro di Corzano;
Le fotografie di Fabio Savini
Si potrà visitare fino al 27 aprile al Museo
AriA – Associazione per il rilancio di Acqua-
partita con la Sagra della castagna e i con-
Presepi in famiglia del centro Auser
Territoriale.
Longiano
dell’Ecologia in piazza Pietro Zangheri la mostra A tot gas
fotografica di Fabio Savini “Viaggio nel sottobosco:
Anfibi e rettili del Parco nazionale delle Foreste Appuntamento al Rio Parco di Budrio
casentinesi, del monte Falterona e Campigna”. In CESENA Gruppo Fotografico 93 domenica 14 aprile dalle 10 del primo
esposizione 16 scatti del fotografo cesenate motoraduno “A tot gas” a cura di Brt Racing
realizzate nella natura dell’Appenino tosco- Corso di fotografia Crew. Organizzano il Quartiere e la Pro loco di
romagnolo. Questi gli orari di visita: dal martedì al Libro di Eraldo Baldini Longiano. In programma dj set, mercatini,
venerdì dalle 15 alle 18; il sabato dalle 10 alle 13;
Avverrà sabato 13 aprile alle 17 nell’aula magna
di 1° livello stand gastronomici, gare di macchinine
la prima domenica del mese dalle 15 alle 18. telecomandate. Saranno premiate l’apecar e
della Malatestiana la presentazione del libro di orna il corso di fotografia di 1° livello del la vespa più belle e originali. Farà la prima
In compagnia della Romagna
Eraldo Baldini “Romagna Misteriosa. Storie e
leggende di mare e di costa” (Il Ponte Vecchio).
TLe Gruppo Fotografico 93.
lezioni si svolgeranno dal 7 maggio all’11
uscita ufficiale il motoclub “Duc in altum” che
ha sede presso la parrocchia.
Prefazione di Davide Gnola. Introdurrà Paolo Turroni.


Calerà domenica 14 aprile il sipario sulla rassegna giugno ogni martedì e giovedì dalle 20,30
della poesia dialettale organizzata alle 22,30, a cura del fotografo Fabio Montiano
dall’associazione culturale “Te ad chi sit e fiol” in Concerto al Ridotto Liverani, presso il Centro polivalente a San
Martino in Fiume di Cesena.
collaborazione con la Malatestiana. Dalle 17 alle Festa di primavera
19 nell’aula magna della Biblioteca, Gianfranco Nuovo appuntamento della rassegna “Al centro della È un corso ideale per chi desidera imparare a
Lauretano presenterà composizioni in dialetto musica” promossa da Fondazione della Cassa di fotografare e non ha particolari conoscenze Jazz, vino e salame nella sala “Don Paganelli”
romagnolo di Lidiana Fabbri, Germana Borgini e Risparmio di Cesena, Crédit agricole e conservatorio tecniche. Il corso partirà dalle nozioni sabato 13 aprile alle 21. Sul palco Luciano
Marcella Gasperoni. “Bruno Maderna”. Domenica 14 aprile alle 16,30 elementari fino al linguaggio fotografico, la Zadro alla chitarra, Gianluca Nanni al drums,
l’ensemble “I Musici Malatestiani” proporrà armonie composizione e la lettura dell’immagine. Giorgio Fabbri al basso, Marco Lazzarini al sax
settecentesche di Wolfgang Amadeus Mozart e Programma e maggiori informazioni sul sito e Stefano Nanni al pianoforte.
Poesie di Bruno Bartoletti Joseph Haydn. L’ingresso è gratuito.

www.gf93.it oppure scrivere all’indirizzo e-
Sarà presentato sabato 13 aprile alle 21 nella sala mail corsi@gf93.it. Savignano sul Rub.
polivalente “Nuova Virtus” a Ponte Abbadesse il Venezuela in crisi Gruppo Fotografico 93 è un’associazione
culturale fondata nel 1993 composta da
libro di poesie “Ma i veri viaggiatori partono per Conferenza di Fabio Isman
partire” del soglianese Bruno Bartoletti. Si tratta È questo l’argomento della conferenza che Niccolò appassionati e professionisti della
dell’ultimo appuntamento della rassegna “I sabati Locatelli e Federico Petroni terranno mercoledì 17 fotografia, da oltre 25 anni attiva nel Nell’aula magna della Rubiconia Accademia
del villaggio” a cura di Monica Briganti che leggerà aprile alle 20,45 nell’aula magna della Biblioteca comune di Cesena. L’associazione opera dei Filopatridi, domenica 14 aprile alle 10, il
alcune composizioni. Simone Basti eseguirà Malatestiana. L’incontro è organizzato con il gruppo affinché i propri soci possano condividere giornalista e scrittore Fabio Isman terrà una
musiche al pianoforte. “Limes club Bologna”. l’interesse per la fotografia, portando avanti conferenza su “L’Italia dell’arte venduta:
numerose iniziative. collezioni disperse, capolavori fuggiti”.
Sport Giovedì 11 aprile 2019 21
Dopo l’1-1 di domenica
scorsa contro
il Montegiorgio
Cesena: ancora un pareggio
i bianconeri saranno
impegnati con laVastese e ancora al primo posto
Q
uando Angelini ha scelto di per 1-0 grazie al bel gol
Il personaggio inserire Viscomi (ruolo: segnato proprio da Tonelli e
difensore centrale) al posto di dopo il cambio a metà del
La leggenda Tonelli (da distinta: ala secondo tempo la squadra è
Dario Hubner destra), domenica scorsa
contro il Montegiorgio, mi è balzato
parsa intimorita e appisolata
in un sonno leggero, da cui è
Nell’intervallo del match con il subito in mente un momento chiave stata svegliata bruscamente a
Montegiorgio, Dario Hubner, 52 anni il dell’ultimo campionato di Serie A. A causa dell’autogol di Valeri
28 aprile, è entrato tra le Leggende San Siro si giocava Inter-Juventus, sfida all’84’. Non tutte le colpe, LA PREMIAZIONE DI DARIO HUBNER
(PIPPO FOTO)
Bianconere. La premiazione, per mano decisiva per lo Scudetto. I nerazzurri ovviamente, si possono
del presidente del Cesena Fc, Corrado erano in vantaggio e - senza farla addossare a questa evitabile
Augusto Patrignani, e di Aurelio troppo lunga - subirono la rimonta decisione: i bianconeri
Manuzzi, presidente di Manuzzi Frutta della squadra di Allegri negli ultimi sembrano in difficoltà a livello fisico, giornate di squalifica, De Angelis è
Secca, ha commosso l’Orogel Stadium cinque minuti anche a causa di un una situazione che sta facendo infortunato) rende praticamente nulli
Dino Manuzzi. L’attaccante triestino ha cambio avventato di Spalletti, che inserì emergere di nuovo le lacune in fase di gli sforzi degli esterni. Fortunatamente
giocato per 5 stagioni di serie B con la il terzino Santon al posto del costruzione che costringono la squadra anche il Matelica sembra a corto di
maglia del Cesena, aggiudicandosi la centravanti Icardi a qualche giro a risalire il campo quasi unicamente energie - come dimostra il 3-3
classifica cannonieri nel campionato d’orologio dal termine. Mandare un dalle fasce. I cross poi sono la naturale dell’ultimo weekend contro la Jesina - e
1995/196 con 22 gol e totalizzando, tra messaggio conservativo alla squadra, conclusione di una filosofia di gioco il primo posto è ancora al sicuro nelle
campionato e Coppa Italia, 190 insomma, difficilmente ripaga con centrifuga, e in questo senso l’assenza mani del club di Patrignani. Speriamo
presenze mettendo a segno 86 gol. dividendi positivi. Lo stesso è successo di un attaccante forte nei colpi di testa di poter dire lo stesso dopo il 5 maggio.
al Manuzzi: il Cesena era in vantaggio (Ricciardo deve scontare ancora due Andrea Pracucci

Ecomaratona del Sale Basket serie B Evento sportivo di atletica Ciclismo


L’ARRIVO DEGLI ATLETI
(FOTO MARIO ZANETTI) Tigers in vetta Il più veloce del Rubicone Gli esordienti
Battuto 88-87 della Fausto Coppi
Reggio Emilia I bravi delle scuole medie sul podio
ncora una vittoria al uesti i primi classificati tra i 649 iscritti al “Più veloce del ella gara di 24 chilometri a
A fotofinish per la Amadori
Tigers Cesena sabato 6 aprile al
Q Rubicone” svoltosi il 6 aprile allo stadio di Savignano: corsa
veloce, 60 metri, classe 2007, Thomas Petracci di Sogliano e
N Sant’Elpidio a Mare svoltasi
domenica 31 marzo, gli
Carisport. Rebecca Bisulli di San Mauro; corsa veloce 80 metri, anno 2005- esordienti di primo anno della
Ai giovani maratoneti Cesena ha vinto 88-87 contro il
Bmr Reggio Emilia arrivando in
2006, Davide Santi di Longiano e Martina Vacca di Roncofreddo;
corsa di resistenza 600 metri, anno 2007, Tommaso Faedi e Arianna
squadra “Fausto Coppi” di
Cesenatico si sono classificati al
il “Trofeo CCRomagnolo” volata, dopo un tempo Balessari di Savignano; anno 2005-2006 Emanuele Brocculi di San 2°, 3°e 10° posto
supplementare - e non solo - Mauro e Veronica Bernardi di Gatteo; lancio del vortex, classe 2007, rispettivamente con Enea
o scorso fine settimana si è svolta l’Ecomaratona vissuto con il fiato sospeso. Diego Severi di Longiano e Aya Kabbori di Savignano; 2005-2006 Sambinello, Filippo Gabrielli e
L del Sale di Cervia, manifestazione tra le più
importanti del panorama del trail running italiano.
Ora i cesenati sono in vetta alla
classifica della serie B, insieme
Diego Baiocchi di San Mauro e Lucrezia Casadei di Gatteo; classe
2004 Valentina Nikolli di Savignano; salto in lungo, classe 2007,
Nicolò Papa.
Filippo Gabrielli è salito sul
All’edizione 2019 hanno partecipato oltre 2.500 a Orzinuovi, con 40 punti, 20 Joy Morelli di Longiano e Alessia Balivanga di Savignano; cadetti secondo gradino del podio
atleti nelle varie gare. Il Credito Cooperativo partite vinte e 8 perse, a due 2005-2006 Francesco Mazzini di San Mauro e Giorgia Amadori di domenica 7 aprile nella corsa di
Romagnolo, sponsor dell’evento, ha premiato i più giornate dalla fine del Longiano; salto in alto, classe 2007, Kalid Harmaz di Longiano e Villamarina di Cesenatico, 26,130
giovani nelle gare competitive a tagliare il campionato. Claudia Matteucci di Longiano; cadetti 2005-2006, Luca Brunoli di chilometri, alla media dei 36,460
traguardo: hanno ricevuto la coppa “Trofeo Il prossimo incontro è per Savignano e Gaia Santoni di San Mauro. Hanno vinto le staffette 4 x orari. La gara ha registrato subito
CCRomagnolo” ricamata a mano da un artista domenica 14 aprile alle 18 al 100 per la prima media, maschile, San Mauro e femminile una caduta, spezzando il gruppo
ceramista, gli atleti Greta Massari e Leonardo Carisport contro l’Ozzano. Savignano; per la seconda media, maschile, Savignano e femminile in vari tronconi. Ne ha
Bissoni, per la 42 km, corsa regina dell’evento, e Anche il campionato di serie D Longiano e San Mauro Pascoli; per la terza media, maschile approfittato Jacopo Ficaccio, che
Lorenzo Bugli e Alice Benini, per la mezza ha visto il Cesena vincere a Longiano e femminile Savignano. Il trofeo X- Factor è stato ha vinto in solitaria. (Terzo
maratona. Imola 63-60. assegnato alla 1° G di Savignano. (Ma.Fo.) Spada)
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 11 aprile 2019 Comitato di Cesena

CSI, UNAINIZIATIVAPERCELEBRAREI 75 ANNIDIPASSIONEPERLAVITAEPERLOSPORT


I
l presidente nazionale del euro di montepremi messi in
Csi, Vittorio Bosio (nella palio, vuole raccogliere diecimi-
foto), è di recente la storie di bontà associativa,
intervenuto per illustrare la
valenza di una bella iniziativa
Un concorso per raccontare che facciano affiorare e renda-
no riconoscibile l’impegno e la
promossa dalla stessa
associazione (una delle tante le belle storie dei giovani del Centro sportivo qualità dei giovani del Csi,
quelli più capaci a raccontare e
in programma per celebrare il così a conservare e animare il
75esimo anniversario del nerosità, altruismo, integrazio- storia, trascorsi a formare patrimonio culturale e spiri-
Centro Sportivo Italiano), tesa ne, sacrificio, sensibilità, impe- buoni cittadini oltre che tuale dell’associazione.
a valorizzare al massimo le gno. giovani sportivi. Ciò anche per vivere i 75 anni
esperienze più significative che Fino al prossimo mese di giu- In un’epoca di imperanti del Centro sportivo italiano
caratterizzano la vita gno le società sportive affiliate realtà virtuali e di tempi non come mera celebrazione,
quotidiana delle varie società al Centro Sportivo Italiano po- sempre più limitati, è diffi- ma come sfida educativa di-
sportive italiane aderenti al tranno inviare queste trame di cile, soprattutto per i gio- nanzi a un sistema sportivo
Csi. gioco, tracce di vita, testimo- vani, accorgersi dei patri- che, proprio come nel 1944, pri-
Riportiamo i passi più nianze dal grande valore cultu- moni che li circondano, dei ma che pensare a se stesso do-
importanti del suo discorso. rale, sociale, morale, civile. diari e delle memorie. vrà essere strumento per unire e
Abbiamo quindi regolamentato Alcuni gesti nobili e signi- costruire comunità di persone.
Il Centro sportivo italiano, nel- un concorso, chiamandolo, co- ficativi scompaiono velo- I giovani lo fanno già: giocano
la stagione in cui celebra il suo me il nostro inno, “Dove ogni cemente, offuscati da co- insieme, sono uniti da obiettivi
75esimo anniversario di fonda- maglia ha un’anima”, vestendo- municazioni aggressive, e mete, superano le barriere e
zione, ha deciso di raccontare lo dei colori della nostra ban- menti di gioco e di sport. informazioni proiettate a inter- gli ostacoli. Ai vincitori di “Dove
’belle’ storie, quelle che ogni diera. Far sì che ogni maglia abbia cettare più il lato buio dell’esi- ogni maglia ha un’anima”, in
giorno nascono nel cuore asso- Indossare una maglia significa un’anima equivale a uno stile e stenza che gli aspetti brillanti aggiunta alle somme in palio,
ciativo. infatti riconoscersi in quei colo- a una scelta di vita e di comu- della vita. I giovani non sono sarà riservata una premiazione
Racconti di ragazzi e ragazze, di ri, trovarsi in un luogo che ci nità che spesso gli atleti vivono semplicemente il futuro, ma il speciale: quella di essere ospiti
società sportive che si contrad- appartiene e che spinge fuori a nelle società sportive. Per il presente. al prossimo Meeting di Assisi
distinguono per azioni, gesti, incontrare altre maglie, cuori Centro sportivo italiano questo Ecco allora il perché di que- 2019, tradizionalmente a di-
solidarietà, coesione sociale, ge- diversi, con cui condividere mo- è accaduto sempre in 75 anni di st’idea che, oltre ai diecimila cembre.

Procedono le gare della 30esima edizione del torneo intitolato a GianfrancoValentini, ex dirigente, arbitro e presidente del Csi Cesena

COPPA DI CALCIO DILETTANTI


I risultati delle partite
degli ottavi di finale
L
a 30esima
Coppa di Le semifinali verranno disputate
calcio
dilettanti
entro la prima metà del mese
“Gianfranco di aprile,
Valentini” (in
memoria di un
mentre la finale
ex dirigente, si svolgerà nel mese
arbitro, nonché
per vari anni
di maggio
presidente del
comitato cesenate del Csi) è una competizione
dall’ampio respiro, in quanto le 32 squadre iscritte
alla fase iniziale provengono da vari territori
romagnoli. La coppa di calcio è giunta alle battute Rimini prevalere, solo dopo i tempi supplementari, determinare la squadra vincente si procederà
decisive della sua stagione sportiva. con il parziale di 5 a 3, a spese della Pol. Il Compito direttamente con i calci di rigore.
Si sono disputati a gara unica gli ottavi di finale, di Savignano sul Rubicone; la Pol. 2000 Cervia Le semifinali verranno disputate entro la prima
che hanno visto la Pol. Rumagna di Cesena sconfiggere nettamente (3 a 0), il Villachiaviche metà del mese di aprile, mentre la finale si svolgerà
superare di misura (3 a 2), l’Us Capannaguzzo; il 2015 di Cesena e la Pol. Boschetto di Cesenatico nel mese di maggio.
Cella Ponte Giorgi prevalere con un solo goal di conquistare il successo, con una sola rete di scarto
scarto (2 a 1), sull’Atletico Piavola; la Valle ’86 di (1 a 0), nei riguardi del Climagas Ponte Pietra.
Savignano sul Rubicone vincere per 5 a 3 ai danni Nei quarti di finale della competizione, il Valle ’86 è
del Montaletto Helville; la Pol. Sidermec F.lli Vitali opposto al Refugium Corpolò; la Pol. Il Circolo
di Sant’Angelo di Gatteo avere la meglio, con il Sarsina alla Pol. Sidermec F.lli Vitali; il Cella Ponte Nella foto, la squadra della Pol. Sidermec
punteggio di 2 a 1, nei confronti dell’Asics Giorgi alla Pol. 2000 Cervia e la Pol. Boschetto alla F.lli Vitali di Sant’Angelo di Gatteo
Cannucceto di Cesenatico; Pol. Rumagna. impegnata nei quarti di finale
la Pol. Il Circolo Sarsina superare per 4 a 2 il Club Le partite sono a eliminazione diretta. In caso di della 30esima Coppa di calcio dilettanti
Juventinità di Forlimpopoli; il Refugium Corpolò di parità al termine dei tempi regolamentari, per “Gianfranco Valentini”

Scacchi i è svolta a Bertinoro domenica 31 marzo,


SAuser,
presso la sede della locale associazione
lui di Ravenna, e Remo Mariani, presidente del
circolo “Paul Morphy” di Cesena, affiliato al
la seconda tappa del torneo scacchistico comitato cesenate del Csi.
Tappa itinerante nella provincia di Forlì-Cesena.
Denominato “Assalto alla Rocca”, il torneo tocca
Prima tra le donne, Marina Barberini di Cesena;
primo tra i bertinoresi, Romano Riguzzi.
a Bertinoro ben quindici diverse località. Ventuno i
partecipanti complessivi alla competizione, tutti
La prossima tappa di questo torneo itinerante si
svolgerà domenica 14 aprile a Sala di
agguerriti e molto corretti. Cesenatico.
di“Assalto Primo classificato è risultato il maestro francese
Matthieu Bordet di Ravenna, con punteggio Nella foto, i premiati. Da sinistra,
alla Rocca” pieno (sei partite sei vittorie), che ha preceduto
nell’ordine il giovane Marco Marco Landi anche
Remo Mariani, Marco Landi, Romano Riguzzi,
Matthieu Bordet, Marina Barberini.
Pagina aperta Giovedì 11 aprile 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


La politica è l’ arte del possibile e della concretezza
Inutile arroccarsi su principi irraggiungibili

Lo scatto che vi proponiamo questa settimana ritrae un punto del torrente Rigossa, a Ca-
stiglione di Roncofreddo. A due passi da noi la natura continua a regalarci scorci ina-
spettati, basta avere gli occhi abbastanza aperti per coglierli.

Life is Theatre, al Bogart per passione e per solidarietà


Domenica 24 marzo il Teatro Bogart ha accolto per la prima volta a Cesena lo spettacolo
“Life is Theatre - su e giù da un palco”, al quale hanno partecipato ben otto delle compagnie
teatrali cesenati no-profit, festeggiando così la Giornata Mondiale del Teatro (27 marzo). Sul
palco si sono susseguiti gli attori di Alterego, Attori diversi, Fuoriscena, Garbuglio, Genesi
Musical, Liberamente, Quinte Mutevoli e Quinte Strappate, con la loro passione per il teatro
in tutte le sue forme, condividendo dai camerini ai dietro le quinte, fino al palcoscenico. “È
stato davvero emozionante - spiegano gli organizzatori Elisa e Lorenzo - vedere più di cento
attori vivere per una giornata in uno stesso teatro, condividere un’esperienza che ci augu-
riamo sia stata la prima di una lunga serie. Gli sforzi fatti da tutte le compagnie coinvolte
sono stati ampiamente ripagati in soddisfazione e compiacimento per un evento che mai
era stato proposto prima a Cesena.” L’incasso della serata, pari a 1420 euro, è stato devo-
luto alla Onlus Casa di Accoglienza Luciano Gentili. L’evento è stato patrocinato dal Co-
mune di Cesena, in collaborazione con Assiprov, Credito Cooperativo Romagnolo e Camac.

Una visita dentro di sè con il metodo Feldenkrais FOTO MICHAEL LA ROSA

Caro direttore,
mi sono avvicinata al metodo Feldenkrais per caso, in uno di quei momenti difficili in cui
il caos abita la mente e, di conseguenza, anche il corpo. È qui, nell’anagramma che lega le
parole caos e caso, che ho conosciuto Loredana Giannini, la mia insegnante.
Mi ha spiegato come il Feldenkrais avrebbe potuto aiutarmi ad eliminare tutte le tensioni
fisiche che mi provocavano dolore e a liberarmi dallo stress quotidiano.
Questa disciplina dal nome complicato è, in realtà, un metodo molto semplice basato sul
processo di apprendimento che avviene attraverso il movimento e l’esperienza.
A partire dalla prima lezione ho lasciato i pensieri fuori dalla porta e mi sono stesa sul pa-
vimento, tuffandomi dentro me stessa.
Attraverso gli esercizi svolti, in cui si effettuano movimenti inusuali e privi di fatica, ho
imparato a portare l’attenzione su parti del mio corpo in cui non mi ero mai soffermata.
Scopro ogni giorno qualcosa di nuovo in me: un nuovo modo di alzarmi in piedi, una po-
sizione più comoda per dormire senza sentire dolore alla cervicale, la postura corretta
per lavorare al pc. Questi piccoli traguardi sono, in realtà, grandi passi verso la consape-
volezza.
La parola consapevolezza è la chiave di questo metodo.
Il Feldenkrais ha lo scopo di metterci di fronte agli schemi mentali che non ci permettono
di utilizzare al meglio il nostro corpo. Fa in modo di farci portare l’attenzione all’interno
di noi stessi, a quello che mettiamo in moto per compiere la più semplice delle azioni. Da
dove parte il movimento quando, per esempio, alziamo un braccio?
Questa è la consapevolezza che da accesso alla libertà di scegliere quale strada prendere,
per il proprio corpo e, perché no, per la propria vita. Infatti, la stretta comunicazione tra
corpo e sistema nervoso permette di proiettare tale leggerezza anche nel quotidiano.
“Se conosci una sola soluzione, sei schiavo. Se conosci tutte le soluzioni, sei libero”.
Porto con me questa frase ogni volta che vado a lezione, con la mia tuta comoda e i cal-
zettoni. Non serve altro, se non il pavimento.
Non c’è sforzo, in tutto questo, non c’è fatica. Solo la concentrazione giusta per intrufo-
larsi dentro di sé e guardarsi da un altro punto di vista.
Per anni ho litigato con la mia spalla sinistra. Le ho spesso urlato contro di smettere di la-
mentarsi, in fondo stavo facendo di tutto per farla stare meglio.
Durante le prime lezioni di Feldenkrais, mi sono stesa a terra e l’ho ascoltata (“final-
mente”, sembrava dicesse) e ho scoperto, dopo tutto questo tempo, che si lamentava con
la ragione: il piede destro, poggiando a terra in modo sbagliato, non le permetteva di es-
sere se stessa.
Cordialità.
Serena Menghi

La nostra anima muore se non segue Cristo


Caro direttore,
impegniamoci a capire che a Pasqua tutte le virtù e le potenze dell’Essere infinito convo-
lano in Cristo che diventa l’Essere più grande e potente dell’Universo.
E da lui dipendono la liberazione e la salvezza di tutte le genti che devono rivolgersi con-
tinuamente a lui, se vogliono migliorare la propria vita e le sorti del mondo intero.
Se riusciamo a scoprire la strada della vera fede, con molte preghiere, noi riusciremo a
capire come deve funzionare il nostro cuore che così diventerà capace di fare molte
opere buone, aiutando Gesù a costruire un mondo migliore, al di là del nostro egoismo e
della nostra malvagità.
Ricordiamoci che solo chi perdona può trovare la strada della felicità e può diventare un
valido sostegno per la crescita armonica della sua comunità.
Ma il fatto davvero importante, da tenere sempre presente, è che la nostra vita diventa
inutile se il nostro cuore diventa cattivo.
E la nostra anima muore se non segue gli insegnamenti di Gesù, il Cristo.

Mauro Bettini