Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 3 maggio 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 16
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 16
Vita della Diocesi 7 Valle del Rubicone 13 Prima Comunione Confcommercio
La festa Addio a don Mario la foto sul Corriere Cesenate
del lavoro decano dei preti Invitiamo le comunità
Sistema
al “Don Baronio” della Diocesi parrocchiali a inviarci foto
e nomi dei bambini Romagna
Sderanno
abato 5 alle 16,30 ospi-
ti e operatori condivi-
le loro esperien-
Smorto
acerdote da 73 anni,
monsignor Lucchi è
il 29 aprile a 98 anni.
della Prima Comunione.
Saranno pubblicate
Confronto
in Regione
in uno ‘speciale’
ze. A seguire, il vescovo È stato parroco di Longiano
celebrerà la Messa per quasi mezzo secolo redazione@corrierecesenate.it Inserto di 8 pagine

Editoriale Cesenati in prima linea tra i più poveri al mondo. In India e in Etiopia
Per il governo, niente giochi di palazzo

Quando il cuore
di Francesco Zanotti

D
opo i risultati elettorali del Friuli, un
possibile governo appare ancora più
lontano. Visto l’incarico esplorativo
affidato al presidente della Camera Roberto
Fico, il quale ha riscontrato la disponibilità
al dialogo fra il Movimento 5 Stelle e il Pd,

fa la differenza
ma letti gli esiti delle urne di domenica
scorsa con la netta affermazione del
centrodestra e della Lega su tutti, appare
ancora più difficile che si possa realizzare
un esecutivo tra gli uomini di Di Maio e
quelli ora guidati da Martina.
Ci ha pensato anche l’ex presidente del
Consiglio Matteo Renzi domenica sera
ospite da Fabio Fazio alla trasmissione “Che
tempo che fa” a gelare ogni tipo di
aspettativa circa la composizione di un
nuovo esecutivo. “Siamo disponibili a
incontraci con Di Maio e i suoi – ha detto in
soldoni l’ex segretario Pd – ma rispettiamo
le indicazioni degli elettori. Abbiamo perso:
non possiamo governare. E poi, dopo quello
che ci è stato detto durante la campagna
elettorale, ora non è possibile che ci
chiedano di andare al governo assieme. Chi
ha vinto deve saper trovare le soluzioni”.
Questo in sostanza il messaggio lanciato da
Renzi che non avuto alcuna esitazione nel
rispondere alle sollecitazioni di Fazio. Il
partito democratico non sembra
disponibile, a meno che la direzione
convocata per mercoledì 2 maggio (noi
andiamo in stampa nel tardo pomeriggio di
lunedì 30 aprile) riesca a fare mutare
opinione a non pochi esponenti in seno alla
compagine dei parlamentari.
Il quadro politico si ingarbuglia sempre più.
Il rischio di nuove elezioni non è così
remoto, anche se forse siamo ancora nella
fase delle schermaglie, come qualcuno tenta
di spiegare. Se in Germania ci sono voluti sei
mesi per arrivare alla Grosse Koalition, non è
detto che da noi si debba e si possa riuscire
in minor tempo.
Non è di certo ciò che ci aspettiamo. Il Paese
ha bisogno di essere guidato e di uscire dalle LE SORELLE CARMELINA E MARIANGELA LABRUZZO
secche di un’impasse scaturita dal voto del 4 CON I BAMBINI DI BERHAMPUR (INDIA)
marzo che in gran parte era comunque
prevedibile e anche attesa. Forse è proprio
ciò che qualcuno si aspettava. Un fatto sono Le sorelle cesenati Carmelina (Chicca) e Mariangela Labruzzo sono in Cesena 9 Cesena 11
i proclami della campagna elettorale, un prima linea in India. Da tempo si attivano in favore di bambini nella città
altro le fatiche quotidiane nel cercare di fare di Berhampur, nella regione dell’Orissa. Ora cercano sostegni per portare È morto Primo Maggio
convergere posizioni all’apparenza molto
avanti l’opera avviata da due pediatre inglesi che da anni vivono nel Vittorio Farabegoli Lieve decrescita
distanti tra loro.
Il presidente Mattarella ha un compito grande Paese asiatico. Un bambino alla volta, questo il motto, a partire politico di lungo corso degli stagionali
improbo. Deve sondare un campo minato, dai più poveri tra tanti poveri.
composto anche di personalismi che non si
sono per nulla attenuati dopo le elezioni L’imprenditore cesenate Bruno Fusconi da oltre 40 anni è impegnato in
politiche di due mesi fa. Tra richieste di Etiopia. È tornato da poco dall’ennesimo viaggio in Africa, dove, aiutato Valle Savio 14 Sport 21
assunzioni di responsabilità e ripicche da tanti amici, ha dato vita a opere che ora hanno la necessità di essere Bcc Sarsina Savignanese
personali cosa prevarrà? Gli elettori sono
stati chiari ed è finita da tempo l’epoca dei
mantenute in vita. “Chi vede quei posti e quella gente viene conquistato Assemblea in serie D
giochetti di palazzo. Forse sarebbe il caso di da quei luoghi e da quelle persone”. Primo piano a pag. 5 per il bilancio Storica promozione
trarne le conseguenze.
Opinioni Giovedì 3 maggio 2018–— 3

Scuola Insegnanti in burn out


na ricerca recente, promossa dalla psicologa Arianna Ditta, ha analizzato la situazione di emotivo del rapporto con alunni
FOTO SIR

U stress lavorativo causato dall’attività di insegnamento.


Stress, esaurimento nervoso, burn out… Sono parole che descrivono in buona sostanza
la situazione di una parte degli insegnanti italiani. Quegli insegnanti che tutti i giorni si
misurano con bambini e ragazzi nelle aule delle scuole e alcuni dei quali – lo hanno
riportato le cronache recentissime – si trovano in situazioni talvolta drammatiche, di grande
sempre più problematici e genitori
quantomeno poco “collaborativi”.
L’analisi ha interessato un campione
di 300 insegnanti della scuola
dell’infanzia e del primo ciclo e si è
frustrazione. Insegnanti “bullizzati”, sbeffeggiati, “sconfitti” e snaturati in quello che è propriamente occupata anche di mettere in
il loro campo: cioè il rapporto tra adulto e minore, la relazione che dovrebbe qualificarsi come relazione la cosiddetta sindrome di
relazione educativa. burn out con eventuali elementi
Insegnanti stressati e alunni aggressivi. In realtà non è questa la fotografia della scuola, tuttavia non “protettivi”, come ad esempio fattori
si può sottovalutare un fenomeno – quello dello stress dei docenti – che sembra assumere sociali (tra l’altro, l’eventuale
dimensioni sempre più importanti. Da tempo è sotto i riflettori. Una ricerca recente, promossa dalla supporto ricevuto nei momenti di
IL 44 PER CENTO DEGLI INSEGNANTI psicologa Arianna Ditta, ha analizzato la situazione di stress lavorativo causato dall’attività di difficoltà), emotivi (le competenze
COINVOLTI NELLA RICERCA ACCUSA insegnamento attraverso questionari standardizzati e analisi statistiche per misurare il peso emotive e relazionali possedute dal
MALESSERI CHE VANNO DALL’ANSIA docente) e cognitivi (in particolare le
ALL’INSONNIA E, NEI CASI PIÙ SERI concezioni degli insegnanti sullo
MAL DI TESTA, ULCERA, MAL DI PAN- Una ricerca recente, promossa dalla psicologa Arianna Ditta, ha sviluppo intellettivo degli alunni, e
CIA, IRRITAZIONE E TRISTEZZA. NON
SONO DATI CONFORTANTI E VANNO analizzato la situazione di stress lavorativo causato dall’attività di sulla rilevanza che riveste il processo
A RINFORZARE L’IDEA DELLA “PRO- di insegnamento-apprendimento).
FESSIONE DOCENTE” COME PROFES- insegnamento. Il fenomeno non si può sottovalutare La ricerca – ha spiegato la psicologa
SIONE A RISCHIO E POCO Ditta – ha permesso di delineare un
SUPPORTATA profilo del docente caratterizzato da
un livello medio di esaurimento
emotivo e depersonalizzazione
(freddezza, distanza emotiva
Il respiro di Alfie Evans è stato raccolto da Dio La fotografia conseguente al burn out: colpisce
con un livello medio-alto il 43 per
cento del campione esaminato) e
Il piccolo, ora nella pienezza della vita basso di realizzazione personale. Il
che non conosce tramonto, 24 per cento dei docenti esaminati
soffre di “esaurimento emotivo” di
vuole che noi rispettiamo ogni vita LA FOTOGRAFIA
livello medio e il 20 per cento di
livello alto. Sommando i dati, risulta
DI MAURIZIO
che il 44 per cento degli insegnanti

A
FRANZOSI CHE
lfie è vivente. Ha varcato quella soglia che tutti ci VI PROPO- coinvolti nella ricerca accusa
attende e, prima o poi, dovremo varcare. NIAMO QUESTA malesseri che vanno dall’ansia
Come, nella fede, siamo in relazione con i SETTIMANA all’insonnia e, nei casi più seri mal di
viventi che vivono dinanzi al Volto di Dio e HA CATTURATO testa, ulcera, mal di pancia,
partecipano del flusso d’amore della Trinità? LO SPLENDIDO irritazione e tristezza.
A R C O BA L E N O
Il dono è offerto a ciascuna persona, nessuno escluso. A SPUNTATO SUL Non sono dati confortanti e vanno a
maggior ragione a chi esprime nell’esistenza la propria CIELO DI CESE- rinforzare l’idea della “professione
fede. NATICO DOME- docente” come professione a rischio
Quando veniamo immessi nel mondo dall’amore dei NICA 29 APRILE e tutto sommato poco supportata. La
genitori, portiamo un sigillo unico e raro, il Creatore ci ha MENTRE POCO ricerca ha sottolineato l’importanza
pensati con una missione particolare nel suo disegno di DISTANTE SI di promuovere gruppi di ascolto per
STAVA SCATE-
salvezza amorosa. NANDO UN’INAT- docenti, oltre a corsi di formazione
TESA QUANTO di tecniche di empowering e di
Quale quello di Alfie? FORTE coaching: si potrebbero così fornire
Indubbiamente ha scosso l’opinione pubblica, ha messo GRANDINATA strumenti utili per gestire lo stress
in crisi la legislazione giuridica, i medici si sono lavorativo nelle situazioni più
interrogati. Si è oscillati però dal frastuono all’impegno problematiche. Utile anche la
reale per difendere la vita. Quello di Alfie è stato brutalmente interrotto? Certamente. sensibilizzazione dei docenti sulle
Lo Spirito Santo però è Creatore. E su questo gesto di inciviltà crea malattie professionali e i loro
Ed ora? nuovamente. sintomi e le modalità per affrontarli.
Indubbiamente il piccolo portava in sé il messaggio Il piccolo ora, nella pienezza della vita che non conosce tramonto, I motivi prevalenti del burn out? Il
esplicitato da Francesco al Regina Coeli del 15 aprile: vuole che noi, diseducati dalla nostra stessa mentalità, compiamo rapporto diretto con gli allievi,
“Preghiamo perché ogni malato sia sempre rispettato il passo della conversione e apprendiamo a rispettare ogni vita, spesso problematico;
nella sua dignità e curato in modo adatto alla sua impariamo a coglierne il valore di immenso amore. l’organizzazione scolastica e
condizione, con l’apporto concorde dei familiari, dei Il respiro di Alfie, cui la dignità è stata sottratta, è stato raccolto in l’assenza di una rete di sostegno;
medici e degli altri operatori sanitari, con grande rispetto un bacio d’amore dallo stesso Creatore che glielo aveva donato fattori di personalità (come tendenze
per la vita”. creandolo. nevrotiche, introversione, scarsa
Alla luce della sua lunga agonia, nel suo significato Il detto latino Historia magistra vitae lascia molto a desiderare autostima, passività, aggressività). I
etimologico di battaglia, ma anche di strazio per i nelle sua concretezza, è facile dimostrarlo alla luce di quanto rimedi: supporto ai docenti, lavoro
genitori impotenti ad aiutare il loro piccolo, tutto quanto avvenuto. di rete, formazione. E una crescita –
indicato non è stato frantumato? Il martirio invece, cioè la testimonianza, opera salvezza. vale aggiungere – di consapevolezza
Lo sguardo in questo momento di doloroso distacco Lo Spirito questo ha operato e opera: risvegliarci alla nostra collettiva che la scuola – e i docenti –
porta in sé un altro richiamo che nella nostra società responsabilità per un significato della vita. sono un bene prezioso. Lo stress è un
ipermediatica e rumorosa, difficilmente si ascolta: vita è Alfie ci sta donando il suo sigillo, la sua missione nella storia: luce allarme da non far cadere nel vuoto.
cammino nel tempo e nella storia per giungere alla Casa di salvezza e di dignità. Alberto Campoleoni
del Padre, una volta compiuto questo proprio cammino. Cristiana Dobner
Primo piano Giovedì 3 maggio 2018 5

L’associazione “Love the one” è presente a Berhampur, in India


LE MAGLIETTE
DELL’ASSOCIAZIONE “LOVE THE ONE”
HANNO ‘CONQUISTATO’ BERHAMPUR
A DESTRA, MARIANGELA
E CARMELINA LABRUZZO

“V
orremmo che A SCUOLA
qualcuno CON SARA
venisse a E SRIYA
vedere. In
India tutti ti invitano a cena. La
gente è accogliente, anche se
non ha nulla. Il forestiero è
trattato come una benedizione.
In quelle zone si mangia molto
piccante. Quando arriva uno
straniero, si sforzano di
preparare cibi con meno
spezie. Hanno la capacità di
farti sentire a casa tua. Per noi è
come fare una visita dai nostri
parenti”.
Così si esprimono le sorelle
Labruzzo, Carmelina (Chicca
per tutti) e Mariangela, di
ritorno da un nuovo viaggio nel
grande Paese asiatico. Da
tempo sono impegnate, come
costola italiana, con
l’associazione inglese “Love the
one” fondata da due pediatre
che vivono da anni con quella
povera gente. “Berhampur,
UN BAMBINO ALLA VOLTA e una mostra fotografica con
le migliaia di scatti che
abbiamo raccolto nei nostri
viaggi. Siamo un’associazione
nello stato di Orissa - dicono le
due sorelle - è un postaccio con
fogne a cielo aperto, mucche in
ogni dove e gente ovunque,
A partire dai più poveri tra tanti poveri giovane, nata anche grazie
all’aiuto trovato all’Assiprov.
Ci piacerebbe essere di
sostegnoa chi lavora in India
anche di notte”. con progetti che, possiamo
“In quei luoghi - prosegue A colloquio con le sorelle cesenati Carmelina (Chicca) e Mariangela Labruzzo. “Lì si vive assicurare, sono
Mariangela, pediatra pure lei un’emergenza continua. La violenza domestica è all’ordine del giorno e non la si può neanche personalizzati”.
- si vive un’emergenza “È bello anche tornare a casa
continua. La violenza denunciare perché la polizia è corrotta. Cerchiamo delle sponsorizzazioni. Cosa sono nel e poter raccontare -
domestica è all’ordine del concreto? Con 34 euro al mese si riesce a coprire tutti i costi di un bambino a scuola” concludono le sorelle
giorno e non la si può Labruzzo - dei frutti di ogni
neanche denunciare perché donazione. Per noi è
la polizia è corrotta. Adesso noi cerchiamo dove ci si ama, dove donne e bambini sono disabili. Nel nuovo centro c’è una speranza importante fare comprendere come i fondi
delle sponsorizzazioni. Cosa sono nel rispettati”, osserva Chicca, educatrice. per loro, anche perché i bambini che a noi affidati finiscano direttamente a chi ha
concreto? Parliamo di 34 euro al mese con i “Make the difference. One child at time”, frequentano sono figli di famiglie in cui non davvero bisogno. Notiamo come attorno a
quali si riesce a coprire tutti i costi di un segna la differenza, un bambino alla volta. c’è nulla”. noi, una piccola cosa s’intende, ci sia
bambino a scuola: le spese per gli “Sì, perché la rivoluzione è già iniziata, Come si scelgono quelli ammessi alla parecchio entusiasmo. Il Club Forza Cesena
insegnanti, il cibo, le cure mediche, il anche se è una rivoluzione lenta”, dicono le scuola? La risposta è lapidaria: “Quelli scelti di Sant’Egidio ci sta sempre molto vicino. A
materiale didattico, il personale non sorelle insieme, “ma il modello proposto è sono i più poveri. I più poveri tra i tanti metà gennaio scorso hanno organizzato
docente, l’affitto dei locali, il percorso riproducibile”. poveri”, dicono insieme le sorelle Labruzzo. una tombola sotto il tendone parrocchiale
casa/scuola”. Il polo educativo sanitario è composto da “Lanciamo le sponsorizzazioni, che a oggi con 200 persone. Sono molti i bambini che
E non è infrequente che si adotti tutta la cinque scuole materne e un nido per un provengono in gran parte dal regno Unito, e si spendono per i loro coetanei. Grazie
famiglia. “Molti genitori trovano totale di 150 bambini. Poi c’è una scuola il 5 per mille in favore di ’Love the One Italy’, anche a loro abbiamo caricato i nostri zaini
un’occupazione negli asili e nelle scuole di elementare/media con 60 alunni e un una onlus oggi composta da 15 socie. Per e siamo partite con tantissimo entusiasmo.
questo nuovo quartiere che sta sorgendo centro disabili con nove bambini. “Nelle questo stiamo pensando a diversi eventi: tra Ora siamo in attesa di partire un’altra volta”.
attorno alla sede dell’associazione. Famiglie scuole in India non vengono accettati i i primi che abbiamo in mente, un’apericena Francesco Zanotti

Il cesenate Bruno Fusconi, 85 anni e 35 viaggi


in Etiopia, è tornato da poche settimane
dalle missioni di Gambo
La sfida: portare avanti
le tante opere realizzate
“Una delle gioie più grandi che ho vissuto -
I
l cesenate Bruno Fusconi è un
veterano delle missioni. La sua dice Fusconi - è quella del 2 luglio dello scorso
prima visita in Etiopia risale al
1976. È tornato da poco più di un
anno. Un allievo di padreTarcisio Rossi,
mese dall’ultimo viaggio, il numero 35 Seyoum Franso Noel, classe 1970, in quel
di una serie che non vede fine. La giorno è stato ordinato vescovo. Era sacerdote
destinazione è sempre la missione di dal 1998. Un frutto tangibile della missione.
Gambo, a sud della capitale, “QUANDO ARRIVAI LA PRIMA VOLTA A GAMBO - RICORDA FUSCONI – C’ERANO SOLO SETTE STU-
all’interno della savana, a 18 Una grazia bellissima per tutti noi” DENTI NELLE SCUOLE. ORA CE NE SONO 1700”
chilometri da Neghelli, dove si trova la
strada che collega Addis Abeba con il Kenya, lungo la Reef La diocesi di Meki guidata dal vescovo Abraham Desta ora La vera sfida ora è quella di riuscire a portare avanti le tante
valley, la lunga e profonda insenatura che attraversa lo stato è più ricca di vocazioni. Ciò ha permesso di poter guidare opere iniziate, come la cappella realizzata, poco distante da
africano, uno tra i più poveri al mondo. con propri sacerdoti i villaggi di Halaba, Ropi e Cachaciullo, Neghelli, con i fondi messi a disposizione della ex preside
“Quando arrivai la prima volta a Gambo - ricorda Fusconi - fino a poco tempo fa retti da missionari della Consolata. Dina Adelaide Biondi. Un altro esempio è la casa dei
c’erano solo sette studenti nelle scuole. Ora ce ne sono 1700. “La Chiesa locale cresce - aggiunge Fusconi con non poca ragazzi sostenuta dal Guam di Reggio Emilia a cui il gruppo
Inoltre abbiamo rinnovato tutto l’ospedale che serve una soddisfazione - e questo è un gran bel segnale. La Chiesa in capitanato da Fusconi aderisce per quello che può. “Se non
vasta area. Ci sono due villaggi per i lebbrosi dove questi quei territori è poverissima, così come la gente. Tutti hanno li aiutiamo, sono giovani destinati alla strada. Invece li
ammalati trovano la possibilità di essere curati. Abbiamo sempre bisogno del nostro aiuto per vivere e crescere. Di accogliamo e li seguiamo fino ai 15 anni. Poi li facciamo
aperto una falegnameria, un’officina e una fattoria dove i recente sono giunti aiuti dalla Spagna per creare da un continuare a studiare”.
ragazzi hanno l’opportunità di imparare un mestiere”. vasto terreno di savana una fattoria, vista la grande “Una delle gioie più grandi che ho vissuto - conclude
Quando Fusconi parla dei suoi legami con le terre di presenza di acqua. Un fatto molto positivo, in grado di Fusconi - è quella del 2 luglio dello scorso anno. Un allievo
missione gli si illuminano gli occhi. “Non sono capace di creare reddito e posti di lavoro”. di padre Tarcisio Rossi, Seyoum Franso Noel, classe 1970, in
chiedere sostegni in giro. Non porto mai con me i Nel recente viaggio, con Fusconi sono andati in Etiopia due quel giorno è stato ordinato vescovo. Era sacerdote dal
riferimenti dei nostri conti correnti che abbiamo aperto medici: la ginecologa cesenate Daniela De Paoli e il 1998. Un frutto tangibile dell’opera missionaria. Una grazia
come Associazione amici dell’Africa. Mi piace ricordare, e mi pediatra cervese Bruno Savelli con la moglie. “Per oltre un bellissima per tutti noi”.
raccomando lo faccia, gli amici di padre Tarcisio Rossi di mese hanno lavorato senza sosta - aggiunge l’imprenditore Per chi volesse aiutare Bruno Fusconi e l’Associazione amici
San Carlo che con il parroco don Giovanni Savini di Cesena con la vocazione del missionario -. Sono stati dell’Africa, i conti correnti sono: Cassa di Risparmio di Cese-
continuano a sostenere le opere avviate dal sacerdote attratti dal bisogno di quella povera gente. Sono stati na, Iban IT 88 Q 06120 23901 CC0010031780; Conto corrente
originario del loro paese”. conquistati dalla missione e da quei luoghi”. postale n. 82649161.
6 Giovedì 3 maggio 2018 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Caritas, presentazione Dossier povertà e risorse
Sabato 12 maggio alle 15 nell’aula magna della Malatestiana DEL
Sabato 12 mag-
gio, a Cesena, SIGNORE
presso l’aula
magna della Bi- Dio si fida di noi e si affida alle nostre mani
blioteca Malate-
stiana, verrà Domenica 6 maggio
presentato il 6ª domenica del Tempo di Pasqua - anno B La Parola
“Dossier sulle po- At 10,25-26.34-35.44-48; Salmo 97; lasciandoci scegliere da Gesù.
di ogni giorno
vertà e risorse 1Gv 4,7-10; Gv 15,9-17 E questo è tanto importante per lunedì 7 maggio
2017” curato Gesù da consegnarcelo come un santa Flavia
dall’Osservatorio

I
l frutto della Resurrezione di Gesù, comandamento. At 16,11-15; Sal 149;
della Caritas dio- quello più maturo e pieno, è l’amore “Questo vi comando”: è molto Gv 15,26 - 16,4
cesana. Alle 15 vicendevole tra i suoi discepoli. netta l’espressione di Gesù. Non
l’incontro sarà introdotto dai saluti delle autorità presenti. Potremmo quasi chiamarlo “il miracolo” lascia spazio ad interpretazioni. martedì 8
A seguire l’intervento di Francesco Belletti, sociologo e di- del Signore Risorto: che noi uomini, Non è un suggerimento. Non è santa Vergine
rettore del Centro internazionale studi famiglia (Cisf), inti- peccatori, increduli, egoisti, segnati dalla una esortazione. È un “ordine”. di Pompei
tolato “Poveri di soldi, di relazioni, di futuro: le sfide per fragilità del peccato e della morte Ma come si può comandare At 16,22-34; Sal 137;
una società inclusiva”. Intorno alle 17 sarà il momento del sappiamo amare e amarci l’amore? Sarebbe come pensare Gv 16,5-11
racconto delle esperienze e delle comunicazioni da parte vicendevolmente come Gesù ci ha amato. di poter obbligare qualcuno ad
del Centro di ascolto diocesano e delle Diaconia della ca- È la scommessa di Dio su di noi, la sua amarci. Che senso ha questo mercoledì 9
rità. Le conclusioni sono previste per le 18. totale fiducia riposta in noi, la comandamento? Come leggerlo? san Pacomio
realizzazione della sua promessa: “Vi darò Gesù ci sta spingendo a verificare At 17,15.22 - 18,1;
Gaudete et exsultate, la presentazione in Duomo un cuore di carne invece del vostro cuore nella nostra vita gli effetti della Sal 148; Gv 16,12-15
di pietra, vi darò un cuore capace di amare, Sua Vita in noi, del Suo Amore in
Martedì 29 maggio alle 20,45, porrò il mio spirito dentro di voi” (cfr Ez noi, del Suo Spirito in noi. Se noi, giovedì 10
con padre Raniero Cantalamessa 36,26-27). fidandoci di Lui e della Sua sant’Alfio
Dio si fida di noi e si affida alle nostre mani Parola, metteremo in pratica il At 18,1-8; Sal 97;
Padre Raniero e al nostro cuore. Depone il suo amore ai suo comandamento e Gv 16,16-20
Cantalamessa sarà in nostri piedi e attende che noi lo sceglieremo l’amore,
Cattedrale a Cesena accogliamo nella nostra vita. “Ama, te lo sperimenteremo nella nostra vita venerdì 11
martedì 29 maggio alle comando implorandoti in ginocchio” la sua presenza, la sua forza, il san Fabio
20,45 per la sembra dirci. suo amore. Avverrà in noi il At 18,9-18; Sal 46;
presentazione della Giovanni, contemplando questo mistero, ci miracolo dell’amore. Gv 16,20-23
esortazione apostolica di ricorda questo primato: non noi abbiamo Allora, Signore, nel tuo Spirito,
papa Francesco Gaudete amato Dio per primi, ma è Lui che ci amato insegna al nostro cuore ad amare sabato 12
et exsultate, pubblicata lo e ha dato se stesso per noi (cfr 1 Gv 4,9). come tu hai amato, a fidarci di te, santi Nereo
scorso 9 aprile. Possiamo impararlo l’amore. Lo impariamo ad obbedire al tuo e Achilleo
Padre Cantalamessa è osservando i comandamenti e rimanendo comandamento. At 18,23-28; Sal 46;
sacerdote, teologo e predicatore italiano dell’Ordine dei Frati in Gesù, rimanendo nel Suo amore, suor Ornella Gv 16,23-28
Minori Cappuccini. ascoltando la Sua Parola che ci dona gioia, Suore Sacra Famiglia

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali 18.30 Convento Cappuccini, San Mamante Cesenatico San Lorenzo in Scanno; Gualdo: 18 (sabato), 11;
a Cesena San Pietro, Case Finali,
Sant’Egidio,
10.30 Santuario del Suffragio,
Casalbono
Sabato: 16 Villamarina
16,30 San Giuseppe
11,15 Crocetta;
18 Santuario Crocifisso Sarsina
Bacciolino: 9,30

6.30 San Domenico (giovedì) Santa Maria della Sper. 11.00 Santuario Addolorata, 17,30 Conv. Cappuccini, Concattedrale: 7 / 9 /
7.00 Convento Cappuccine, Ponte Pietra Basilica del Monte, Santa Maria Goretti, Mercato Saraceno 11 / 17; Casa di Riposo:
Cappella dell’ospedale 19.00 Osservanza, San Paolo, Sant’Egidio, Boschetto 10.00; Ciola: 8,30 ore 16 (sabato);
(da lunedì a venerdì) Tipano, Bulgarnò San Bartolo, Villachiaviche, 18 San Giacomo Linaro: 11,15; Tavolicci: 10,30 (liturgia
20.00 San Pio X, Pioppa,
7.30 Basilica del Monte San Giovanni Bono, Santo Stefano, San Giorgio, 20 Sala Monastero di Valleripa: 9; della Parola con Eucar.);
San Mauro in Valle, Ruffio, Pievesestina, Calabrina, Calisese, 20,30 Bagnarola Montecastello: 11 Ranchio: 20 (sabato), 11;
Martorano Ronta Gattolino, Ponte Pietra, Festivi:8 San Giacomo, Bagnarola, Montejottone: 8.30 Sorbano: 9.30;
7.35 Chiesa Benedettine 20.30 Gattolino, Calisese Madonna del Fuoco, Santa Maria Goretti Montepetra: 8.30 Turrito: 17 (sabato), 10;
8.00 Cattedrale, Bulgaria, 8,30 Sala Piavola: prefestiva sabato San Martino in Appozzo: 9
San Paolo, Addolorata, San Mauro in Valle, 9 Cappuccini ore 18 (San Giuseppe), (liturgia Parola con Eucaristia);
Villachiaviche
8.30 Madonna delle Rose,
Messe festive Pievesestina, Pioppa,
Borello, San Carlo,
9,15 San Pietro
9,30 Valverde
9,30 chiesa parrocchiale;
Pieve di San Damiano
Quarto: 10,30; Pieve di
Rivoschio: 15,30;
San Rocco, Sant’Egidio, 7.00 Cattedrale, San Mamante San Vittore, Tipano, 9,45 Cannucceto 11,30; San Romano: 11; Romagnano: 11,15;
cappella del cimitero, 7.30 Santuario dell’Addolorata, Macerone, Capannaguzzo 10 Villamarina, Villalta Taibo: 10 Pagno: 16 (seconda dom.
Santo Stefano, Case Finali, Cappuccine, Martorano, 11.10 Torre del Moro 10,30 Cappuccini, del mese).
Ponte Pietra Calabrina, Villachiaviche 11.15 Madonna delle Rose, San Giuseppe Montiano Verghereto
9.00 Suffragio, Addolorata 8.00 Basilica del Monte, Osservanza, 11 San Giacomo, Sala, ore 20 (sabato); 9. ore 16 (sabato), 9,15;
9.30 Osservanza San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro Boschetto Montenovo: Balze (chiesa parr): 11,15;
10.00 Cattedrale Gattolino, 11.30 Cattedrale, Case Finali, 11,15 Santa Maria Goretti, ore 18 (sabato), 10,30 Montecoronaro: 9,45;
15.00 Cappella del cimitero Santa Maria della Sper. San Rocco, San Pietro, Bagnarola Montecoronaro orat. Ville
18.00 Cattedrale, San Mauro in Valle, Santa Maria della 17,30 Cappuccini Roncofreddo (al sabato): 18; Alfero: 17
San Domenico, San Paolo, San Giovanni Bono, Speranza, San Pio X 18 San Giacomo Sorrivoli: 11,15; (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Rocco Calisese, Torre del Moro, 15.00 Cappella cimitero urbano Civitella di Romagna Diolaguardia: 9; Riofreddo: 10; Corneto: 11
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Madonna del Fuoco, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Giaggiolo: 10,15
Cappuccini, Ponte Pietra, Macerone, Borello 18.00 Cattedrale, Civorio: 9
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, San Rocco, San Domenico Gambettola
19.00 Tipano Case Finali, Tipano, 18.30 Convento Cappuccini, chiesa Sant’Egidio abate:
20.00 San Vittore, Gattolino, San Cristoforo, Roversano San Pietro, 8,30 / 10 / 11,15 / 18. DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
Torre del Moro, 8.45 San Martino in Fiume Sant’Egidio, Ponte Pietra Consolata: 19 (sabato); “Queste cose vi scriviamo, perché la vostra gioia sia piena” (1Gv 1,4)
Martorano (ven.) 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 Osservanza, Villachiaviche 7,30 / 9,30
20.30 San Giovanni Bono, corso Comandini), 20.00 San Bartolo Gatteo Direttore editoriale Redazione, Segreteria e Amministrazione
Villachiaviche, San Pio X, chiesa Benedettine, ore 20 (sabato); Piero Altieri via don Minzoni, 47
Direttore responsabile 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Sant’Egidio, San Bartolo,
Santo Stefano, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 Francesco Zanotti fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Ponte Pietra, comprensorio (sabato); 10; Vicedirettore
Ernesto Diaco
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
San Paolo, San Domenico, Casa di riposo: 9.
7,30 San Mauro in Valle Diegaro, Pievesestina, Bagno di Romagna Istituto don Ghinelli: 18,30
Membro
della Federazione Abbonamenti
8,00 San Paolo Bagnile, Capannaguzzo, ore 17,30 (sabato); (sabato), 7,30 Italiana
8,30 Madonna delle Rose, annuo ordinario euro 48;
Settimanali Cattolici
San Bartolo, San Vittore, San Carlo, 11,15 / 17,30 Gatteo Mare: Sabato 16; sostenitore 70 euro;
Ruffio, Bulgaria San Piero in Bagno: Festivi 8 / 11,15 Associato di amicizia 100 euro;
Cappella cimitero urbano all’Unione estero (via aerea) 100 euro.
15.00 cappella cimitero Cesena, 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Longiano Stampa
Formignano Santuario dell’Addolorata, ore 18 (sabato); Sabato:18 Santuario Periodica Italiana Settimanale d’informazione
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Madonna delle Rose, 8 / 11 / 18. SS. Crocifisso; Testata che percepisce Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Osservanza, Villachiaviche, Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; i contributi pubblici all’editoria Iscrizione al Registro nazionale
della stampa n. 4.234
Luzzena (1° sabato mese), Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 20 Budrio Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc
Bora (2° sabato mese) 9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: Festivi: ore 7,30 Santuario (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) Editore e Proprietà
17.30 Santuario del Suffragio 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) SS. Crocifisso; ha aderito allo IAP (Istituto Associazione diocesana Corriere Cesenate
18.00 Cattedrale, San Domenico, dell’Autodisciplina Pubblicitaria)
Madonna delle Rose, San Rocco, San Pietro, Selvapiana: 11,15 8 Budrio; 8,30 Longiano- accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Santuario dell’Addolorata, San Giovanni Bono, (20,30 sabato); Parrocchia; 9,30 Budrio, della Comunicazione Commerciale. Rotopress
Santa Maria della Sper., Acquapartita: 9 Santuario SS. Crocifisso; Giornale locale ROC (Registro via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
Santo Stefano, degli operatori di comunicazione) www.rotoin.it
San Paolo, Torre del Moro, Carpineta, Cappuccini, Valgianna: 10 9,45 Balignano;
San Mauro in Valle, San Pio X, San Giorgio, Bertinoro 10 Badia, Montilgallo; Tiratura del numero 15 del 26 aprile 2018: 7.449 copie
San Rocco, Villachiaviche, Torre del Moro, Ronta, Santa Maria Nuova: 11 Budrio, Longiano- Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
alle 17 di lunedì 30 aprile 2018
Diegaro, San Vittore, Sant’Andrea in B., 9 / 10,30 (19 sabato) Parrocchia,
Borello, San Giorgio
Vita della Diocesi Giovedì 3 maggio 2018 7

La festa del lavoro sarà celebrata sabato 5 maggio


alle 16,30 alla Fondazione Opera“Don Baronio”, a Cesena

Educhiamo al senso
del lavoro e della festa
Sarà occasione per
L
a festa del lavoro che si celebra sabato 5 maggio
presso la Fondazione Opera “Don Baronio” di mettersi in ascolto di
Cesena è ormai una tradizione per la nostra diocesi.
È un evento inserito nel calendario pastorale diocesano, questo “mondo”, grazie
organizzato dalla Commissione Gaudium et Spes per i ad alcune testimonianze
problemi sociali e il lavoro, e rivolto a tutti. di ospiti e operatori che precederanno la Messa animata da dipendenti, ospiti, volontari e amici
Il lavoro è da sempre un osservatorio privilegiato della
condizione umana perché, come ci insegna la Dottrina
della casa di riposo in via Mulini
sociale della Chiesa, appartiene alla condizione
originaria dell’uomo. E la stessa Dottrina sociale si è cui missione si riferisce ai valori che perseguiva il incontro promosso dalla Commissione Carità e Salute
formata proprio attorno alla “questione sociale” fondatore, don Carlo Baronio, e che concretizza la della Cei nel febbraio 2017. Sarà una festa, un’occasione
provocata dall’industrialismo. Il lavoro consente di solidarietà sociale nel campo dell’assistenza socio- per tutti per educarci al senso del lavoro e della festa. Per
riflettere sul senso dell’agire umano e sulle sue sanitaria a favore di persone anziane. Uno dei vari ricordarci che la festa è un’invenzione di Dio, è uno
connessioni con i problemi della società e della politica. aspetti curati è proprio quello della socialità come sguardo amorevole e grato sul lavoro ben fatto. Dio
Come è stato evidenziato nei documenti preparatori alla attenzione al mantenimento e allo sviluppo di relazioni stesso ci insegna l’importanza di dedicare un tempo a
Settimana Sociale che si è svolta a Cagliari nell’ottobre autentiche, affettuose, calde e fraterne operando così contemplare e a godere di ciò che nel lavoro si è
scorso, “il lavoro dice prima di tutto quanto amore c’è quanto il nostro vescovo ci ha suggerito nelle indicazioni realizzato. In merito a questo l’economista Luigino
nel mondo: si lavora per vivere con dignità, per dar vita a pastorali. Precisamente considerare l’altro, il fratello, Bruni, sempre durante la Settimana sociale di Cagliari,
una famiglia e far crescere i figli, per contribuire allo come “terra sacra” e come “parte di noi”. E queste meditando sul libro del Qohelet si è espresso così:
sviluppo della propria comunità”. attenzioni portano da un punto di vista sociale a una “Lasciare libera una mano perché il suo palmo possa
Questa considerazione ci rimanda direttamente al tema preoccupazione vera per la persona e a cercare il suo essere riempito dalla calma, dal riposo, dalla
dell’educare alla vita buona del Vangelo nella cura degli vero bene. Sarà un’occasione per metterci in ascolto di ’consolazione’. Le due mani dell’uomo non devono
affetti e delle relazioni che ci ha accompagnato in questo “mondo”, grazie ad alcune testimonianze di ospiti essere impegnate nella stessa attività: se è stolto colui
quest’anno pastorale oramai terminato. Desideriamo e operatori che precederanno la Messa animata da che le lascia entrambe inerti è altrettanto folle chi le
allora, ancora una volta, rendere grazie a Colui che di dipendenti, ospiti, volontari e amici del “Don Baronio”. occupa col solo lavoro frenetico. Il frutto del lavoro e
tutto questo è l’autore. E lo faremo con una celebrazione Loderemo il Signore perché il lavoro di questi operatori, dell’industria può essere goduto solo se lasciamo uno
liturgica presieduta dal nostro Vescovo presso un posto che con le loro mani toccano la carne sofferente di spazio libero di non-lavoro, se un palmo è vuoto e può
di lavoro molto speciale: la casa per anziani “Don Cristo, è “un grande onore e una grave responsabilità”, accogliere il frutto conquistato dall’altro”.
Baronio”, in via Mulini 24, a Cesena. È una struttura la come ha affermato papa Francesco ai partecipanti a un Marco Castagnoli

❚❚ Scuola e non solo, si è svolto un incontro a San Rocco In breve


L’Osservatorio per l’educazione propone il“Teen star” Convegno Maria
Cristina di Savoia
Martedì 8 maggio alle 16, nella

I
ncontro pubblico per l’Osservatorio per mila euro e il comune di Cesena con un sala “E. Cacciaguerra” della banca
l’educazione nella serata di giovedì 26 apri- contributo di 2.500 euro, che da enti priva- Credito cooperativo romagnolo
le nel teatro parrocchiale di san Rocco, a Ce- ti. (viale Bovio 72, Cesena), il
sena. “Nessuno di noi è favorevole al bullismo - professor Paolo Turroni relazionerà
L’associazione che si occupa di tematiche edu- ha asserito Gabriele Turci, presidente del- su “I giovani e la letteratura”.
cative, ha esposto il proprio percorso con uno l’associazione - è evidente come certe ini- L’incontro, promosso dal Convegno
sguardo sulla realtà cittadina, con particolare ziative vengano allestite appositamente Maria Cristina di Savoia, è aperto a
attenzione al mondo della scuola. Numerose per poter introdurre nelle scuole contenuti genitorialità. “Ci preoccupiamo di educare al tutti.
le tematiche affrontate: dalla presentazione estranei all’educazione delle famiglie e senza il rispetto, alle differenze proprie della dimen-
del progetto “Teen star”, nato per favorire coinvolgimento chiaro e diretto di quest’ulti- sione maschile e femminile della persona, con
l’educazione all’affettività e alla sessualità, al- me”. uno sguardo attento all’affettività - ha specifi-
la riflessione su differenti iniziative contro il Una strategia che sembra essere reiterata poi- cato la professoressa Manuela Scarpellini - ma
bullismo e le discriminazioni, che rischiano di ché la stessa Katriem avrebbe presentato ad al- nel rispetto della corporeità, dei ritmi biologi-
veicolare pedagogie e contenuti non sempre cune classi del Liceo classico “Vincenzo Mon- ci e dello sviluppo fisiologico del corpo, guar-
trasparenti. Sembra essere questo il caso del ti” di Cesena nel 2016 un’iniziativa similare, dal dando alla sessualità come completezza e non
progetto “Love difference” presentato nei me- titolo “Orgogli e pregiudizi”, prevedendo ore di solo come atto meccanicistico”.
si scorsi dall’associazione Katriem e accolto da alternanza scuola-lavoro per gli studenti ade- Da questa consapevolezza nasce il program-
alcune classi di tre istituti cesenati (Liceo renti. Non fosse che poi lo stesso istituto avreb- ma “Teen star”, un percorso di incontri per
scientifico “Righi”, Istituto professionale “Ver- be ritirato la partecipazione all’iniziativa, una adolescenti, dalle medie alle superiori, che ve-
sari” e tecnico “Serra”) e che ha ricevuto fi- volta scoperta la finalizzazione del percorso, de nella sessualità il luogo del dono e dell’in-
nanziamenti sia da enti pubblici, come la re- teso a realizzare materiale multimediale su contro con l’altro.
gione Emilia-Romagna che ha erogato oltre 10 presunti stereotipi familiari, di genere e omo- Enrico Castagnoli

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO
IN TERRA SANTA
Oo giorni, dal 16 al 23 novembre 2018
Presieduto dal nostro vescovo
monsignor Douglas Regaeri
Volo di linea da Bologna: trasferimento in pullman per l’aeroporto.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del
Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Pensione completa, ingressi, accompagnatore e guida, assicuraz. sanitaria e annullam. da 1.180 euro
Cesena Giovedì 3 maggio 2018 9

FOTO SANDRA
E URBANO Nuova vita e Urbano Sintoni (fotografi), Alfredo Camerini
(Libreria Viale dei Ciliegi 17), Elisa Giunchi (Bibì
In scena“Il Corsaro”
Profumeria Biologica), all’impegno del comitato
alla corte Dandini “Zona A”, alla disponibilità dei proprietari degli

uova luce per la galleria che


immobili e di cinque giovani street artist, adesso il
cuore del centro storico potrà godere di un angolo ■ Barbarossa
N collega via Strinati a corte
Dandini. Grazie all’impegno dei
d’arte di tutti.
Una fila di topolini che corrono dalla Corte verso via in Giappone
commercianti della zona, Michele Strinati, un labrador che sbuca incuriosito da un
Massaro (Macelleria Orocarni), Brigida cilindro, e ancora altri temi che non solo colorano il Il ballerino di Calisese
De Luciano (BriBazar), Michele Berti tunnel, ma lo rendono più interessante agli occhi dei
(Ferramenta Berti), Giada Calisesi tanti cesenati che ogni giorno lo attraversano per
in tournée a Tokyo e Osaka
Vitali (Nero Sublime), Sandra Casadei raggiungere il lavoro o la propria abitazione. Da Calisese alla
Scala, attraverso
la Scuola di danza
di Heidi Pasini a
È deceduto nella notte tra sabato e domenica. Aveva 91 anni Crocetta di
Longiano; da
Milano alla

Vittorio Farabegoli Staatsoper di


Vienna per
arrivare in
Giappone: questo

Una vita nel sociale il percorso del


giovane ballerino
Nicola Barbarossa.
Fra qualche giorno

e nel volontariato col corpo di ballo


del Teatro
viennese parteciperà a una tournée a Tokyo e
Osaka. In scena “Il Corsaro”, balletto in tre atti
Fu presidente di Azione
N
ella notte tra sabato e domenica è basato sul poema di Lord Byron con la musica
spirato, a 91 anni, Vittorio Cattolica negli anni ’50. del compositore francese Adolphe Adam e la
Farabegoli, già presidente di coreografia di Manuel Legris. Questi dal 2016 è
settore di Azione Cattolica negli anni ’50
Politico di lungo corso, direttore dell’Opera di Vienna, già étoile del
e cristiano impegnato in politica, nel in diverse occasioni teatro parigino. Grande soddisfazione per
sociale e nel volontariato. fu amministratore Nicola che si trova a Vienna dal settembre
Era ricoverato da una quindicina di pubblico scorso. Si sente ripagato dei sacrifici e delle
giorni al Bufalini per una malattia ai fatiche per le estenuanti prove e gli spettacoli
polmoni. in teatro, cui si accompagna la nostalgia dei
Una vita tutta al servizio della cosa genitori e della casa, dove tornerà per la prima
pubblica, nelle istituzioni e fuori, armato conti della Capo (cooperativa agricola volontariato, come amministratore di volta alla fine di giugno, quando calerà il
della sua mente acuta, di una calcolatrice “bianca”), commissario di bilancio a enti e associazioni. Tra queste si possono sipario sulla stagione teatrale. È molto
e di una grande dirittura morale. Modigliana (Comune in situazione di ricordare la Fondazione Almerici (da lui contento perché, pur essendo il più giovane del
Farabegoli iniziò la sua carriera lavorativa dissesto economico) su indicazione del rilanciata dopo un periodo difficile), la corpo di ballo viennese e l’ultimo arrivato, gli
come direttore del Dazio a Cesena, ufficio senatore Leonardo Melandri, presidenza dell’associazione Benigno stanno dando spazio e si è esibito in tutti gli
trasferito proprio in quegli anni dalla amministratore dell’Istituto regionale di Zaccagnini, la presidenza della Carice spettacoli, anche in ruoli da solista o
Barriera Cavour in nuovi locali all’inizio studi sociali e politici De Gasperi a immobiliare (società di gestione degli demisolista (con altri danzatori). Negli ultimi
di via IV novembre (a un passo dal ponte Bologna. immobili della Cassa di Risparmio di mesi si è esibito in “Symphony in C” con la
nuovo). Da allora il suo impegno, Fu anche eletto in diverse occasioni Cesena). musica di Georges Bizet, in “Violino in
lavorativo e non, si è sempre intrecciato amministratore della cosa pubblica: Una mente lucida, sempre attento agli concerto” di Stravinskij col coreografo russo
con i conti e i bilanci, spesso in veste di assessore provinciale a Forlì tra il 1968 e il sviluppi di cronaca, che non ha mai George Balanchine, poi nel famoso balletto
risanatore di situazioni disperate. ’70, consigliere provinciale per due mancato di far sentire la sua voce critica “Raymonda” di Rudolf Nurejew, con la musica
Una volta chiuso il Dazio (con mandati, sindaco a Montiano nella ma costruttiva sulle vicende del Paese e di Alexander Glazunov, in “The concert” con la
l’istituzione dell’Iva), diventò vice seconda metà degli anni ’70, consigliere del territorio. I funerali si sono tenuti lo musica di Frederick Chopin e la coreografia
ragioniere generale del Comune di comunale a Cesena tra l’80 e l’85. scorso lunedì pomeriggio nella chiesa di dell’americano Jerome Robbins, in “Sogno di
Cesena e, in seguito, ebbe una serie Negli ultimi anni Farabegoli ha San Paolo a Cesena, sua parrocchia di una notte di mezza estate” con la musica di
lunghissima di incarichi. Fu ragioniere continuato a spendere il suo impegno in residenza. Felix Mendelssohn Bartholdy e la coreografia
della Centrale ortofrutticola, revisore dei ambito sociale, culturale e nel MiB del finlandese Jorma Elo.
Terzo Spada
Cesena Giovedì 3 maggio 2018 11

Le assunzioni a tempo determinato nei settori turistico e agroalimentare


A colloquio con Filippo Pieri, segretario generale Cisl Romagna
Diminuiscono
L
a stagione estiva è alle

1 maggio
porte e nelle località
balneari è ripresa
l’annuale ricerca di lavoratori
stagionali. Quest’anno a
gli stagionali

Il tempo R
differenza dei tempi passati i ispetto al 2015 i lavori stagionali nel 2016
rappresentanti di categoria hanno registrato una lieve decrescita. In tutti
degli albergatori hanno gli altri casi i numeri indicano un trend in conti-
lamentato una scarsa nuo aumento come nel caso dei nuovi contratti
presenza di manodopera e di di apprendistato passati dai 177mila del 2015 ai
persone che sono disposte a 285mila del 2017, e di quelli a tempo determina-
lavorare per l’intera stagione.
Come ammettono Cgil, Cisl e
Uil si tratta di un’assenza
dovuta alle condizioni di
lavoro a cui sono chiamati
camerieri, chef, lavapiatti e
del lavoro to saliti dai 3,4 milioni nel 2015 ai 4,8 milioni nel
2017. “Nella provincia di Forlì-Cesena sono im-
piegati in agricoltura 10.865 lavoratori con con-
tratto a termine e 1.318 lavoratori con contratto a
tempo indeterminato”. Lo afferma Francesco
Marinelli, segretario generale Fai Cisl (Federa-
receptionist d’hotel che zione agricola alimentare) spiegando che spe-
affollano alberghi, ristoranti e cialmente in agricoltura, grazie alla contrattazio-
lidi costieri. Straordinari non ne sindacale sono state introdotte diverse garan-
pagati, sette giorni su sette di zie occupazionali per i lavoratori con contratti a
lavoro, mancanza di una tempo determinato come il diritto alla riassun-
giornata di riposo e paghe che zione. “Si tratta - spiega Marinelli - di un mecca-
non sono direttamente nismo che prevede la riassunzione automatica
proporzionali al lavoro svolto. per i lavoratori inseriti negli organici aziendali,
“Il lavoro stagionale si la conferma con il medesimo contratto e con la
suddivide tra quello del medesima garanzia occupazionale in termini di
settore turistico e quello giornate di lavoro dell’anno precedente”.
relativo all’agricoltura”, tipologie di assegni (di disoccupazione,
specifica Filippo Pieri, ndr) previsti. I lavoratori agricoli stagionali che svolgono fi-
segretario generale Cisl no a 180 giornate di attività nell’anno devono
Romagna (nella foto). L’alta Il lavoro stagionale viene applicato molto essere esclusi dal computo dell’organico azien-
stagione, infatti, rappresenta in agricoltura, ma anche del settore turisti- dale, ai fini dell’applicazione legge 68/1999 sul
l’altra faccia della medaglia, e co-alberghiero. Chi è il lavoratore tipo che collocamento mirato dei disabili. Questa la pre-
in Romagna il lavoro accetta questo tipo di contratto? cisazione contenuta nella nota 43/2018 del-
stagionale si suddivide tra la Il lavoro in questi settori è caratterizzato lavoratori a tempo indeterminato, l’Ispettorato nazionale del lavoro diffusa a se-
riviera e l’entroterra. A dalla maggiore presenza di donne rispetto 11.385 lavoratori a tempo determinato e guito della segnalazione, da parte di Confagri-
Cesena, ad esempio, i grandi ad altri comparti. In particolare nel settore 3.802 lavoratori stagionali. In attesa dei coltura, di orientamenti interpretativi difformi
poli industriali si avvalgono da turistico ci sono molti giovani e in quello nuovi dati la percezione è che una volta sul territorio da parte delle amministrazioni
decenni di questa soluzione agricolo più stranieri anche se negli ultimi terminati gli incentivi economici del competenti. Cosa significa?
contrattuale, ma se ad alcuni anni molti italiani sono tornati a rivalutare Jobs Act alle imprese, le assunzioni a “La nota dell’Ispettorato nazionale del Lavoro
sembra una scelta “poco etica” l’occupazione in questo settore. tempo indeterminato stiano fissa un criterio unico per il computo nell’orga-
per molti altri si tratta di una rallentando. Questo lascia spazio al nico dei lavoratori in agricoltura. In linea di
soluzione che fa contenti tutti: Il lavoro stagionale incentiva pratiche di lavoro precario e a quello irregolare. principio i lavoratori stagionali sono computati
imprenditori, lavoratori e lavoro nero o clandestino? nell’organico aziendale solo quando il rapporto
sindacati. Ci sono fenomeni diffusi di lavoro Il lavoro stagionale viene utilizzato nel di lavoro supera i 6 mesi di durata. Nel settore
irregolare sotto diverse forme: rispetto della legge. Si può dire che è le- agricolo, per il computo di tali lavoratori, non va
Grandi aziende del territorio completamente “in nero” anche con casi di gale. È altrettanto etico per l’imprendi- preso come riferimento l’arco temporale com-
prediligono per i propri di- persone straniere non in regola con il tore, per il lavoratore e per la collettivi- plessivo del rapporto di lavoro per verificare il
pendenti un contratto stagio- permesso di soggiorno oppure lavoratori tà? superamento o meno della durata dei 6 mesi, ma
nale. Per quale ragione? parzialmente in regola. Il cosiddetto Esistono settori che sono prettamente si tiene conto delle giornate effettivamente pre-
L’occupazione nel nostro “lavoro grigio”, part time fittizi, mancato stagionali. È pertanto necessaria la state nell’anno solare, anche in maniera non
territorio è caratterizzata da rispetto dei riposi settimanali, presenza di strumenti adeguati per continuativa. Le fonti normative non avevano fi-
stagionalità perché sono superamento sistematico dell’orario di gestire i rapporti di lavoro e consentire no ad oggi definito il numero esatto di giornate
presenti molte aziende che lavoro contrattuale. Recentemente sono alle imprese di lavorare. Non dobbiamo effettivamente lavorate corrispondenti al perio-
operano nel settore turistico e stati certificati, soprattutto nel settore dimenticare che senza lavoro non ci do semestrale. Questa situazione ha prodotto
agroalimentare. Nel settore agricolo, anche fenomeni di caporalato. sono lavoratori e non c’è dignità per la molte incertezze interpretative, anche da parte
turistico è evidente l’elemento Come sindacato interveniamo e persona. La Cisl e i sindacati esistono degli organi di vigilanza, in particolare per il set-
stagionale, come peraltro nel segnaliamo, ma il fenomeno dell’omertà è per promuovere rapporti di lavoro tore agricolo, caratterizzato da una forte stagio-
settore agroalimentare perché diffuso. dignitosi e i contratti di lavoro hanno nalità e da una variabilità di presenze nell’arco
si tratta di attività legate ai proprio questo scopo. A volte dobbiamo anno. Pertanto al fine di uniformare l’orienta-
cicli della natura per la L’Istat registra dal 2008 al 2016 una ridu- utilizzare le denunce e le vertenze per mento degli organi di vigilanza, si è ritenuto che
raccolta e la lavorazione della zione dell’orario annuo dovuta a fenomeni tutelare quei lavoratori che si trovano in il limite semestrale per gli operai agricoli possa
frutta e della verdura. I diversi, che vanno dall’estensione del part- situazioni in cui non c’è rispetto del arrivare a 180 giornate di lavoro annue. Questo
contratti di lavoro stagionali o time all’andamento della cassa integrazio- contratto di lavoro. Come Cisl orientamento trova fondamento anche nelle di-
a tempo determinato ne, fino all’aumento della cosiddetta “se- chiediamo alle imprese di rivalutare sposizioni normative e contrattuali, dove risulta
permettono alle aziende di mioccupazione”. Nel nostro territorio qua- quello che è scritto nella Costituzione, che il criterio di distinzione fra il rapporto di la-
godere di elementi di grande li sono i dati di questi impieghi diversi ma ovvero che l’attività economica deve voro a tempo determinato e il rapporto di lavoro
flessibilità e al lavoratore di simili allo stagionale? essere indirizzata a fini sociali. a tempo indeterminato nel settore agricolo è rap-
avere una continuità In base ai più recenti dati dell’Inps, nella Alessandro Notarnicola presentato proprio dal superamento o meno del-
economica grazie alle varie provincia di Forlì-Cesena risultano 73.269 Francesco Zanotti le 180 giornate di lavoro”.
12 Giovedì 3 maggio 2018 Cesenatico

Adac Imposta di soggiorno


Musei gratis
Spray urticante a scuola
per i turisti “Grave atto di bullismo”
con la Welcome Card
on ci sono dubbi per il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli:

I turisti che alloggeranno a


Cesenatico dal 1° maggio al 30
settembre 2018, in regola con il
N l’episodio verificatosi venerdì scorso tra i banchi della scuola
media “Dante Arfelli” è un “grave atto di bullismo”. In giorni in
cui le scuole sono sotto i riflettori a seguito della violenza compiuta
SCUOLA MEDIA “ARFELLI”
pagamento dell’imposta di soggiorno, da uno studente contro un professore dell’Istituto Itc Carrara di (FOTO MAURIZIO FRANZOSI)
Giancarlo Barocci potranno usufruire di una “Welcome
card”, che consentirà loro di visitare
Lucca, anche Cesenatico finisce nel calderone dopo che 25
studenti di una scuola media sono finiti intossicati da uno spray
Confermato presidente gratuitamente il museo della urticante al peperoncino spruzzato da un loro coetaneo negli spazi
Marineria e Casa Moretti a Cesenatico della scuola. L’istituto è stato prontamente evacuato. Sono concluse le indagini e quando sarà
iancarlo Barocci, 66 anni, e la biblioteca Malatestiana a Cesena. intervenuti gli operatori del 118 che hanno riscontrato cinque casi individuato il responsabile, tramite la
G titolare degli hotel “Leonardo” e
“Marconi”, in via Zara, è stato eletto
I titolari delle strutture ricettive
dovranno ritirare la card presso
più gravi.
“Sono stato in contatto con la dirigente scolastica della scuola
scuola cercherò di parlargli. Vorrei
provare a fargli capire l’importanza di
all’unanimità presidente l’ufficio Iat di viale Roma e media “Dante Arfelli” dove in mattinata è accaduto un episodio convivere in una comunità seguendo
dell’Associazione degli albergatori di consegnarla ai propri clienti, dopo grave”, ha scritto su Facebook il primo cittadino il 27 aprile. “Si le regole di convivenza civile. Auguro
Cesenatico. Il voto dall’assemblea averla timbrata e validata. tratta di un fatto grave di bullismo nei confronti di un’intera scuola. infine una pronta guarigione ai
dei soci Adac Federalberghi, riunitasi La carta consente un solo ingresso Forse il colpevole non si è reso conto di quanto ha fatto, ma ora ne ragazzi che sono stati trasferiti in
lo scorso 17 aprile, è stato unanime. per museo ed è valida per il solo dovrà rispondere. Ringrazio tutti i soccorritori, i Carabinieri ospedale”.
Barocci è al suo sesto mandato possessore e per il periodo indicato. intervenuti e il personale della scuola. L’Amministrazione Intanto i Carabinieri hanno
consecutivo. Con lui è stato eletto il Per l’assessore al turismo Gaia Morara comunale vigilerà sul prosieguo degli eventi e sullo stato di salute individuato l’autore della bravata. Si
nuovo Consiglio direttivo formato da la card “dà un valore aggiunto alla dei ragazzi”, commenta Gozzoli. tratta di un tredicenne ora segnalato
14 membri, che governerà l’Adac per vacanza, attraverso un’opportunità “L’episodio - prosegue il primo cittadino - mi ha profondamente alla Procura dei minori di Bologna.
i prossimi tre anni. che deriva dalla tassa di soggiorno”. rattristato. Non ricordo fatti del genere in passato. Appena saranno Alessandro Notarnicola

Ciclismo, tre mesi dedicati Comuni di Savignano sul Rubicone e di


Cesenatico.
Numerose le iniziative in programma, a
partire dalla mostra che, dal 5 maggio al 29
Marco Pantani il 30 giugno e l’1 luglio.
Il 13 maggio sarà possibile seguire, con il
commento dal vivo degli esperti della
rivista di ciclismo Bidon, una tappa del

al mito di Marco Pantani luglio, sarà allestita all’interno della galleria


commerciale del Romagna Shopping Valley
con memorabilia, articoli di giornale,
gigantografie e cimeli che ripercorrono la
carriera di Marco Pantani. Fra questi, la
Giro d’Italia e il 14 luglio una del Tour de
France. Il 23 giugno è previsto un incontro
con Beppe Conti, giornalista sportivo Rai, e
in luglio (data da definire), uno con Davide
De Zan, giornalista sportivo Mediaset.
A vent’anni dalla storica doppietta Giro d’Italia-Tour de France maglia rosa del Giro d’Italia e la maglia A luglio i clienti del centro commerciale
Al via una mostra e tante iniziative al Romagna ShoppingValley gialla del Tour 1998. Sarà predisposta avranno la possibilità di partecipare a un
anche un’area multimediale dove si concorso che metterà in palio una
potranno visionare i filmati delle imprese bicicletta personalizzata e un casco
vent’anni dalla storica doppietta compiute dal “Pirata” nel suo “anno celebrativi della manifestazione, buoni

A con vittoria al Giro d’Italia e al


Tour de France, il Romagna
Shopping Valley di Savignano Mare si
magico”.
Per novanta giorni, ogni fine settimana,
sono previsti eventi dedicati al ciclismo e al
spesa e ingressi gratuiti al Museo Marco
Pantani di Cesenatico.
Durante la presentazione degli eventi
appresta a ospitare una serie di eventi suo campione di Cesenatico. Fra questi, (nella foto) l’assessore allo sport di
dedicati a Marco Pantani, il “Pirata” di intrattenimento con il biker Paolo “Pool” Cesenatico Gaia Morara ha ricordato che la
Cesenatico. Patrizi il 12 e il 13 maggio; lezioni di città “deve moltissimo a Marco Pantani”.
L’iniziativa è realizzata in spinning e possibilità di pedalare in Tonina Belletti, mamma del campione
collaborazione con la fondazione virtuale sulle strade che hanno forgiato il morto nel 2004, si è detta impegnata
Marco Pantani onlus di Cesenatico e mito di Pantani il 19 maggio; “perché Marco non venga dimenticato”,
con l’agenzia di comunicazione personalizzazione di caschi e bici con per questo ha “sposato subito il progetto”
Proxima di Modena e ha il patrocinio l’artista Cornelio Perini il 26 e il 27 maggio; legato al ventennale della mitica doppietta.
della Regione Emilia Romagna e dei sfida di biglie sulla sabbia con gli amici di Matteo Venturi

Si parte dall’innalzamento della banchina


Riqualificazione del porto
Al via una serie di lavori
l via da giovedì 3 maggio il cantiere FOTO MAURIZIO FRANZOSI

A per la riqualificazione dell’area


portuale del molo di ponente, circa
7mila metri quadri, dal piccolo squero alla
darsena. Il progetto è il primo stralcio
funzionale di un intervento più ampio, il
cui importo complessivo è di un milione
106mila euro, di cui 723mila euro
finanziati con il contributo del bando
europeo Po Feamp 2014-2020.
I primi lavori, per 728.356 euro, sono stati
affidati, con procedura negoziata, alla
ditta “Parziale Vincenzo e figli” con sede a levigata, con materiale più consono alla
Policoro (Matera). Riguardano destinazione produttiva dell’area da
l’innalzamento della quota della banchina realizzare in cemento gettato in opera.
di quasi 30 centimetri, fino al Dal punto di vista impiantistico, si
raggiungimento della stessa altezza del procederà alla razionalizzazione del
centro storico, e l’allargamento della sistema di raccolta delle acque piovane,
stessa fino alla quota di 180 centimetri per attraverso la posa in opera di caditoie
rendere più agevoli le operazioni di puntuali in sostituzione delle canalette
scarico. presenti.
L’innalzamento delle banchine sarà Per il sindaco Matteo Gozzoli si tratta di
accompagnato da interventi di “un intervento necessario all’area
consolidamento delle strutture portanti produttiva del nostro porto che oggi
sottostanti (frangiflutto). Dal punto di presenta una situazione di degrado e
vista architettonico si procederà al pericolosità”.
rifacimento della pavimentazione delle Dall’assessore ai lavori pubblici Valentina
banchine, sostituendo la selce con blocchi Montalti, un ringraziamento al
in cemento modulare di colore grigio. Si “consigliere comunale Mario Drudi per
procederà al rifacimento della l’appoggio nelle fasi strategiche di
pavimentazione del piazzale, ora in selce sviluppo del progetto”.
Valle del Rubicone Giovedì 3 maggio 2018 13

della masona di Budrio, un ospedale dei Secondo alcuni residenti del luogo, alla
In chiesa a Budrio l’antica croce cavalieri Templari poi passato ai cavalieri
di Malta e demolita nel 1969. “Nella nostra
croce sarebbe già legato un miracolo.
“Qualche mese fa durante una processione
della masona dei cavalieri templari chiesa sono rimasti dei reperti di marmo
che ne testimoniano la presenza - spiega il
con la croce in testa, arrivammo davanti la
porta della chiesa - racconta il parroco
parroco don Filippo Cappelli -. La croce è 42enne -. Una volta entrati tutti i fedeli, mi
Risale all’anno Mille. a chiesa di Budrio di Longiano si stata donata dalla famiglia Lorenzini, che apprestai anch’io ad avviarmi e in quel
Era fissata su
un campanile
che non c’è più.
L arricchisce di un’antichissima croce. Il 21
aprile scorso, durante la focarina
dedicata a santa Maria Cleofa, patrona della
la conservava da cinquant’anni. L’olmo che
ne fa da supporto è invece del ’400 e
ricorda una mano che contiene la croce. È
momento, a pochi centimetri dalle mie
spalle, cadde un gigantesco ramo dal pino
posto di fronte la chiesa. Per ricordare
parrocchia, è stata posta in chiesa, alla sinistra stato regalato da Luciano Urbini che, l’episodio, alcuni fedeli si misero a
Da qualche giorno è dell’altare, la croce di ferro risalente all’anno grazie al suo talento artistico, ha anche raccogliere pini e rametti”.
alla sinistra dell’altare Mille, in origine fissata sul campanile a vela perfezionato l’opera”. Fs

● Il sacerdote ● Era nato ● Fu parroco FOTO SANDRA E URBANO


è deceduto a 98 anni a Montiano a Longiano (CESENA)
domenica 29 aprile il 15 gennaio 1920 per quasi 50 anni

In morte di monsignor Mario Lucchi


Decano dei preti della Diocesi
N
elle prime ore di domenica cappellano della parrocchia di San educatore ma anche del suo stile che
29 aprile, ricoverato nel Pietro di Cesena, accanto al parroco papa Francesco avrebbe definito
reparto di geriatria don Enrico Magni. Incontrando don “dialogante, in uscita”. E in quei tempi
dell’ospedale “Bufalini” di Mario in ospedale, nei primi giorni del non era davvero facile.
Cesena, ha concluso la sua lunga suo ricovero, amava ricordare quei Poi la grande impresa pastorale a
giornata terrena monsignor Mario giorni del dopoguerra a San Pietro. Longiano dall’agosto 1950 all’ottobre Adamo Brigidi, è un prezioso repertorio di documenti e
Lucchi, il decano del nostro Con i giovani di Azione cattolica, che 1995, dove continuò la sua opera di notizie. Il secondo, “La chiesa collegiata di San Cristoforo
presbiterio. avevano subito numerose vittime con “ricostruttore” per le rovine della martire in Longiano”, è stato pubblicato nella ricorrenza
Don Mario era nato a Montiano il 15 il bombardamento aereo del 13 marzo collegiata di San Cristoforo e per la del trecentesimo anniversario della consacrazione della
gennaio 1920. La sua famiglia e le del 1943, si trovò impegnato non solo canonica, intessendo relazioni chiesa (23 luglio 1712-23 luglio 2012). Numerose
fervorosa comunità parrocchiale lo a ricompaginare la comunità preziose con la popolazione vocazioni alla vita religiosa e al ministero pastorale hanno
prepararono al seminario dove entrò parrocchiale, ma anche a recuperare dell’antico borgo, animando la impreziosito il suo ministero. Concluso nel 1995, secondo
l’1 ottobre del 1933 frequentando le risorse finanziarie per la ricostruzione comunità dei credenti con il sostegno le norme canoniche, il suo servizio pastorale a Longiano,
classi del ginnasio, raggiungendo poi il del teatro, necessario per le attività apostolico dei soci di Azione cattolica lo ha continuato per molti anni ancora scendendo ogni
seminario regionale di Bologna per il giovanili. Fu così che si arò il terreno e potendo contare sull’amicizia e la giorno per collaborare coi parroci di Budrio, parrocchia
liceo e i primi corsi di teologia. Lo del campo sportivo per coltivare una collaborazione dei frati del santuario costruita negli ultimi lembi del Comune verso la via
scoppio della guerra lo costrinse a piantagione di aglio. Occorrevano il del Santissimo Crocifisso e del Emilia dal longianese don Sergio Orlandi. Significativa la
rimanere a Cesena, dove completò gli trattore e l’aratro. Don Mario ricorse a sostegno affettuoso di mamma Teresa. sosta in quella chiesa della salma di don Mario nel
studi e la sua preparazione al un contadino che abitava sulle Innamorato della storia di Longiano, trasporto funebre che l’avrebbe portato nella “sua”
sacerdozio. Fu ordinato dal vescovo pendici del Monte, un galantuomo ha collaborato con i pubblici collegiata di San Cristoforo.
Beniamino Socche il 29 giugno 1945. che tuttavia non nascondeva la sua amministratori per ridonare al paese, Il presbiterio diocesano con il vescovo Douglas e tanti
La guerra era terminata da poche militanza politica nel Pci. Quando, cui sovrasta il castello Malatestiano, fratelli che hanno goduto della sua amicizia sacerdotale lo
settimane. Si erano aperti i cantieri dopo il raccolto, don Mario tornò per quel volto che oggi è ammirato anche hanno salutato con sentimenti di riconoscenza facendo
della ricostruzione e non si doveva sdebitarsi, ebbe questa risposta, in da molto lontano. Rimangono tesoro della sua testimonianza detta a papa Francesco
ricostruire soltanto le case distrutte dialetto naturalmente: “Lei non mi testimoni due volumi curati da don incontrandolo nella basilica cattedrale, domenica 1
dalle bombe. Proprio in un cantiere di deve niente. Sono contento per quello Mario, un primo, “Memorie ottobre dello scorso anno, “Santità, sono prete da 72 anni
ricostruzione il vescovo Beniamino che fa per i giovani”. Un episodio cronologiche di Longiano” scritto a e sono contento di esserlo”.
mandò don Mario, nominandolo rivelatore non solo del suo impegno di metà del XIX secolo dal longianese Piero Altieri

Santuario di Longiano allora si trovava sopra una porta laterale della


chiesa, affacciata sul chiostro. Nonostante le
frustate, il bovino non si mosse dalla posizione
La festa del“Miracolo” di venerazione finché non fu benedetto dal
padre provinciale. Nell’anniversario del
esta del “Miracolo” al Santuario di Longiano in prodigio, domenica 6 maggio il vescovo Douglas
F ricordo di un prodigio che si tramanda da secoli.
Era il 6 maggio 1493 quando i frati francescani,
Regattieri presiederà in Santuario la Messa
solenne alle 18. Alle 20,45 il coro di voci
riuniti nel convento di Longiano per celebrare il bianche “Città di Gambettola” terrà un
Capitolo provinciale, ricevettero in dono dagli “Concerto di primavera”. Al termine,
abitanti di Gambettola una vitella. L’animale, l’Arciconfraternita del Santissimo Crocifisso
mentre veniva portato nel convento, si inginocchiò offrirà vino e ciambella nel salone del convento.
di fronte all’immagine del Santissimo Crocifisso che Mv

Gatteo Gambettola
LA NUOVA SEDE
IN VIA GARIBALDI Strade dissestate
Stanziati fondi
per le asfaltature
a Giunta comunale di Gambettola ha
L stanziato 100 mila euro per gli
interventi più urgenti di asfaltatura delle
strade. I lavori dovrebbero partire entro
Traslocano gli uffici direzionali giugno. Quest’anno saranno oggetto di
della Polizia municipale dell’Unione manutenzione i tratti più deteriorati di
via Kennedy, via Pascucci, via Buozzi e
uova sede per gli uffici direzionali della Polizia via Maestri. Si interverrà anche in via

N municipale dell’Unione Rubicone e Mare. Nei


giorni scorsi si è concluso il trasloco dalla vecchia
sede in via Rubicone destra a Savignano a quella nuova
Giusti, via Monti, via Alfieri, via Leopardi
e sul marciapiedi di viale Carducci, nel
tratto compreso fra corso Mazzini e via
in via Garibaldi a Gatteo, nei locali ristrutturati che in Matteotti, occupato durante il mercato
passato hanno ospitato la locale stazione dei del giovedì. “Oltre a questi interventi - fa
Carabinieri. Nulla cambia per la sede distaccata della sapere il sindaco Roberto Sanulli - si sta
Municipale dell’Unione intitolata ad Aurelio Zaghini in completando la riqualificazione del
piazza Borghesi a Savignano, dove sono ubicati centrale secondo stralcio del centro urbano e di
radio operativa, front office e ufficio verbali e via Nenni. Sono in fase avanzata di
contenzioso. Per ogni evenienza nel territorio di progettazione i lavori per la
competenza (Savignano, Gatteo, Sogliano, Borghi e realizzazione della rotatoria di fronte
Roncofreddo) è attivo, ogni giorno dalle 7 alle 19, il alla stazione ferroviaria e di
numero 0541 944533. riqualificazione di via Don Minzoni”.
14 Giovedì 3 maggio 2018 Valle del Savio

San Romano si illumina a festa maggio la processione inizierà sempre alle 20,30
accompagnata dalla suggestiva luce di oltre 2 mila
candele che accenderanno e coloreranno le strade
per la Madonna di Lourdes lungo il percorso (nella fotografia a destra la chiesa
illuminata della Madonna di Lourdes a San Romano
a parrocchia di San Romano dedica un’intensa quattro giorni alla Festa alto). Al termine rinfresco finale e fuochi d’artificio

L della Madonna di Lourdes.


In programma, come da tradizione, da giovedì 3 a domenica 6 maggio il
triduo delle celebrazioni eucaristiche che culminerà sabato 5 maggio con la
(nell’immagine a sinistra l’arrivo della Madonna
nella chiesa parrocchiale di San Romano alto accolta
dai fuochi). Domenica 6 maggio la Santa Messa
processione mariana lungo un percorso che partirà dalla chiesa della Madonna solenne presieduta dal parroco don Justin
di Lourdes a San Romano basso per concludersi alla chiesa parrocchiale che si D’Almeida, alle 11,15 nella chiesa parrocchiale.
trova a San Romano alto. Si inizia oggi, giovedì 3 maggio, con la Messa alle Gran finale con pranzo comunitario a base di gustose
20,30 che si ripeterà anche domani, venerdì 4 maggio stesso orario. Sabato 5 prelibatezze romagnole nell’adiacente Pala Band.

Sarsina al voto
Domenica 13 maggio l’assemblea di approvazione del bilancio
■ Popolo della famiglia
Bcc di Sarsina Il gruppo si presenta
Massimo Pistoia capolista
Ultimi giorni nel Comune plautino per definire

Piccola ma solida candidature a sindaco, liste e programmi,


visto che il termine ultimo è quello del 10
maggio.
Dopo la lista civica sostenuta dal
centrodestra, con candidato sindaco
l’assessore uscente Enrico Cangini, si è

I
l presidente Mauro Fabbretti lo dice con giustificata soddisfazione: “Su Milano
Finanza del 7 ottobre scorso la Bcc di Sarsina è apparsa tra le migliori piccole presentato ufficialmente il Popolo della
banche d’Italia, all’undicesimo posto in graduatoria. Siamo un istituto di Famiglia, col responsabile di Cesena Massimo
credito in salute, tra i più virtuosi a livello nazionale”. Pistoia che sarà il capolista.
La Bcc di Sarsina nel 2018 compie 105 anni di storia. L’assemblea di approvazione È stato impegnato invece a definire le
del bilancio è in programma domenica 13 maggio. Alle 9 verrà celebrata la Messa candidature nella serata di ieri sera,
mercoledì 2 maggio, il gruppo che sta
nella Concattedrale e alle 10, nel sofferenze sono il 2,29 per cento degli lavorando alla presentazione della lista civica
teatro “Silvio Pellico”, si svolgerà impieghi - precisa Fabbretti - con una “La credibilità - conclude Fabbretti - è un sostenuta dal centrosinistra.
l’assemblea con la partecipazione di copertura del 79,71 per cento che porta le valore che si conquista giorno dopo Anche in questo caso si tratterà di una lista
tutti i soci. A seguire i presenti sofferenze nette allo 0,46 per cento. Valori giorno, dentro a una relazione in cui i con numerosi cittadini “senza tessera”, ma
saranno invitati al pranzo che si terrà di assoluto rispetto”, come di rado si soci e i clienti prima di essere considerati anche con persone già “esperte” di vita di
all’hotel “Miramonti” di Acquapartita. vedono in questi ultimi anni quando si tali sono sempre persone che affrontano i amministrazione e di impegni politici ed
Il rendiconto 2017 si chiude, per la Bcc parla di banche e del loro stato di salute. loro problemi e presentano i loro amministrativi.
della città di Plauto, con un utile “La banca è solida - ci tiene a mettere in progetti. Inoltre a noi sta a cuore la Il Popolo della Famiglia alle politiche del 4
attorno ai 650 mila euro. I due evidenza il presidente - e i clienti ci questione lavoro. È al centro dei nostri marzo ha raccolto una ventina di voti, pari a
principali indici di cercano per la sua solidità. La Bcc di pensieri per lo sviluppo delle nostre circa l’1% dei voti espressi.
patrimonializzazione, il Tier on ratio e Sarsina ha saputo affrontare i lunghi anni comunità. Sto pensando, ad esempio, alla Massimo Pistoia, sabato scorso, ha presentato
Total capital ratio, sono oltre il 20 per di crisi dell’economia nazionale e globale ripresa da sostenere e a tutto quel la storia e gli obiettivi del movimento, e ha
cento, “il doppio dei minimi richiesti - con solide radici, a sostegno di imprese e comparto metalmeccanico di cui è ricca subito fatto riferimento alla vicenda del
aggiunge il presidente Fabbretti -. La famiglie. Ha saputo accrescere la fiducia e la Valle del Savio e il Cesenate. Ora non si bimbo inglese Alfie Evans ed alla decisione di
raccolta totale è aumentata del 5 per la fidelizzazione dei propri soci e dei delocalizza più, ma gli imprenditori, “staccare la spina”, contro la volontà dei
cento arrivando a toccare i 143 milioni propri clienti. Facendo leva sui valori di piccoli medi o anche grandi, vanno genitori.
di euro. Gli impieghi si mantengono mutualità e cooperazione sostiene varie sostenuti e aiutati. La gente nel tempo ha Contro la cultura della morte e dello “scarto”,
stabili a quasi 86 milioni di euro”. iniziative nel territorio, a livello sociale, preso tante ’scoppole’ nei rapporti con gli come la definisce papa Francesco, il Pdf
C’è pur sempre il versante sofferenze, culturale, sportivo e di provenienza del istituti di credito. Noi siamo qui, come intende sostenere la famiglia naturale
la vera spina nel fianco di tutte le mondo cattolico, in particolare delle avviene da oltre un secolo, con un legame fondata sul matrimonio tra persone di sesso
banche italiane e non solo. “Le parrocchie”. sempre più stretto tra banca e territorio”. diverso e combattere la cultura della
confusione dei sessi.
“Non siamo né di destra, né di sinistra - ha
sottolineato Pistoia -. Il nostro popolo è la
famiglia”.
associazione “Bellappennino promozione grazie alla quale sarà E si propone il reddito di maternità, il

L’Alta L’ Savio-Tevere” in collaborazione


con la Confesercenti cesenate,
organizza la 13esima edizione del “Dolce
possibile gustare i menù a prezzo
convenzionato. Protagonisti della tavola
saranno i prugnoli, caratteristici funghi
sostegno alle giovani coppie che vogliono
mettere su famiglia, alle imprese a
conduzione familiare.
Valsavio risveglio di primavera” che coinvolge
alcuni tra i migliori ristoranti della zona
dal profumo intenso che nascono solo in
questo periodo, e il lattaiolo, il dolce
“A Sarsina vogliamo essere presenti, come
movimento di aperta ispirazione cattolica.
Ci presentiamo da soli. Non vogliamo
sa di di Bagno di Romagna, San Piero in Bagno
e Verghereto.
antico dell’alta valle del Savio. Obiettivo,
valorizzare il territorio dell’alta vallata disperderci in liste civiche dove non siamo
La manifestazione, che punta alla del Savio i suoi prodotti di eccellenza e riconoscibili.
prugnolo promozione del territorio e dei prodotti
tipici di questa stagione, si protrarrà fino
l’ottima qualità del settore della
ristorazione di questi luoghi. I ristoratori
Nella nostra squadra sarebbe auspicabile ci
fosse Silvia Pardolesi (la moglie del
e lattaiolo al 31 maggio con l’adesione dei ristoranti
dell’alta valle del Savio a una speciale
aderenti sono riconoscibili dalla apposita
locandina esposta in vetrina.
responsabile nazionale Mario Adinolfi,
originaria di Forlimpopoli - n.d.r.)”.
Alberto Merendi

CO.M.CE. Compagnia Montaggi Cesena S.p.A.


Via G. Marinelli n. 6 - 47521 Cesena (FC) - Italy
www.comce.it - comce@comce.it
Radici&Futuro Giovedì 3 maggio 2018 15

LA ROMAGNA TRA MITI E TRADIZIONI. Il paese di Giugnola (Imola) è il “set”


perfetto per girare un film basato sulla burla. Emilio Prantoni, oggi serio ricercatore
storico, essendo il figlio dell’oste, ha potuto annotare gli impietosi scherzi

I due damerini di città, altro che morose


e baci, dovettero darsela a gambe COLAZIONE TRA LE RIGHE
a scorsa settimana abbiamo definito il paese di

L Giugnola il “set” perfetto per girare un film


basato sulla burla: vedi la saga di “Amici Miei”. Il
professore Emilio Prantoni, oggi serio ricercatore
storico, ha avuto la fortuna, essendo il figlio dell’oste,
Racconto: Serena Menghi
Foto: Denise Biondi
Ricetta: Marika Lombardi
di trascorrere la sua giovinezza in osteria e quindi di
poter annotare gli scherzi dei Giugnolesi. Aspettare che il primo sole all’alba riscaldi la
Continuiamo allora, con le disavventure di sabbia al punto giusto. Fare un miscuglio di
quei due poveri giovani cittadini che pensavano di protezione solare, acqua marina e brezza di
trascorrere una bella serata con due ragazze di maggio: poi aggiungere piano piano la pelle,
Giugnola. I due giovanotti ebbero a commettere una bianca come il latte, e lasciarsi coccolare dal
sola ingenuità: chiedere informazioni sulla strada da silenzio. Perdersi seguendo le impronte im-
percorrere agli avventori dell’osteria, da sempre gran presse sulla sabbia, salutare a naso in su il sole
burloni. Fu così che in una notte buia, fredda e da dietro il vetro degli occhiali e dare forma
ventosa i due cittadini si avventurarono a così alla giornata perfetta.
raggiungere il Poggiolaccio, un SCORCIO DEL Cotti al punto giusto, col tramonto alle spalle
piccolo casolare rustico con il tetto asimmetrico e PAESE DI GIU- e l’estate tra i capelli, raggiungere presto casa
poco alto. Giunti finalmente nei pressi, per non farsi GNOLA e rinfrescarsi le idee con un bagno tiepido.
(IMOLA) IN
riconoscere, i due accompagnatori indicarono la UNA FOTO Uscire a fare un passeggiata, dopo il meritato
porta e salutarono i forestieri con rispetto. I due D’EPOCA riposo, con un po’ di trucco e un profumo di
malcapitati fresco. Vestirsi di panna, per dare risalto alla
bussarono, fu aperto… saluti, abbracci... ma al pelle che, finalmente, panna più non è.
vederli tutti infangati chiesero quale sentiero
avessero seguito. “Due giovanotti ci hanno
accompagnati”. Il babbo delle ragazze capì al volo di
chi si trattava e non disse altro. Intanto i due burloni
scorsero un pennacchio di fumo, che man mano Panna cotta (senza panna)
aumentava di consistenza, uscire dal camino. Non
contenti di aver ridotto gli antagonisti a due statue di
fango, rovinandogli i bei cappotti, ne escogitarono
un’altra. vento! Un lavoro così... Mai visto… eppure io il camino
“Vedi? Stanno preparando la cena... vogliamo l’ho pulito!… Entravano, uscivano, parlavano, si
fargliela andare di traverso a quei due damerini?”. giravano attorno… la cosa andò avanti per un’oretta…:
Così dicendo, uno dei due prese un sacco di iuta che “Scusate, torneremo una sera quando ci sarà meno
era nei pressi, con quello in mano si arrampicò sul vento, noi dobbiamo andare a Imola, ci dispiace…”.
tetto seguito dall’amico che aveva capito e condiviso Dissero gli ospiti ormai sfiniti per le vicende affrontate, e
l’intervento. Infilarono l’estremità del comignolo nel si incamminarono per il sentiero che saliva al paese. I
sacco, misero una pietra a trattenere il tutto: “Adesso, due burloni nascosti dietro il comignolo, soddisfatti per
senza fretta aspettiamo gli eventi…”. Dall’interno il la riuscita del piano, ritornarono all’osteria
comignolo riportava quello che succedeva in cucina. naturalmente senza dir parola a nessuno. Anche il
Un intervallo di silenzio, poi il fumo cominciò a babbo delle ragazze immaginava ma nessuno doveva
stagnare nella stanza. Aprirono la porta esterna, la sapere della figura fatta! “accidenti a Giugnola!”.
finestra… niente da fare. Uscirono allora tutti sull’aia, Di quei due damerini nessuno conobbe la fine, ma al
qualcuno guardò in alto verso il comignolo, ma non paese sicuramente non si fecero più vedere.
si vedeva nulla, tanto meno al lume di candela! Sarà il Diego Angeloni Ingredienti per 6 persone:
300 ml di latte
2 cucchiai di farina 00
50 gr di zucchero di canna

Le cose dei nonni La soluzione


a “Le cose dei nonni” della Proverbio 50 gr di yogurt bianco
Frutta fresca a piacere (io ho scelto i mirtilli)
scorsa settimana è: e’ garnadel Cota e curdon in cumbena Facoltativo: 1 bustina di vanillina o qualche
(lo strumento utilizzato Cotta e cordone ne combinano. goccia di essenza di vaniglia o mezza stecca di
Il proverbio di questa settimana, per chi vaniglia
per spolverare la farina
dal tagliere). non è introdotto nelle cose di Chiesa, re-
cita: “Preti e frati ne combinano”.
La soluzione esatta è stata data Attenzione a non cadere nell’errore Procedimento:
per prima da Rita Mariani che della prima lettura. I nostri “vecchi”
vince il libro “Te lo do io il bar- avevano un rispetto enorme per gli uo- Scaldare il latte in un pentolino, senza portarlo
mini di Chiesa; erano però tanto avve- a bollore.
bone” da ritirare in redazione, via
duti da fare differenza tra il divino In una ciotola mescolare farina, zucchero e yo-
don Minzoni 47, Cesena.
ufficio e la caducità del ministro. In gurt.
Tra i partecipanti che hanno dato altre parole, nessuno metteva in dubbio Aggiungere poco per volta il latte tiepido e ri-
la soluzione esatta, è stata sorteg- la funzione salvifica della Chiesa corro- mettere il tutto sul fuoco.
I nostri lettori sono invitati a indovinare
giata Antonella Paganelli: borata dalla comunione dei Santi, che Mescolare continuamente e tenere la fiamma
l’oggetto della memoria. Che cosa è?
vince un vassoio di 10 bomboloni doveva fare i conti, però, con la po- bassa, fino a quando non si rapprende.
La soluzione, rigorosamente in dialetto, Mettere negli stampi da budino o nei vasetti di
va comunicata alla redazione della tradizione da ritirare chezza umana che può essere tentata,
presso la pasticceria anche se veste appunto la “Cotta” ed è vetro, far raffreddare e mettere in frigo.
(redazione@corrierecesenate.it, Servire dopo qualche ora aggiungendo frutta
tel. 0547 1938590). Primo premio: un libro. “Caffè le millevoglie”, cinta dal “cordone” che significa peni-
viale Abruzzi 233 angolo via Lazio tenza e fedeltà alla sequela di Cristo. fresca.
Premio a sorteggio fra tutti i partecipanti:
un vassoio di bomboloni. a Cesena (zona stadio). D.A.

Ingredienti per 6 persone 1 carota, ½ cipolla


L’azdora di Romagna 1 Kg. di trippa
75 gr. di passata di pomodoro
½ stecca di cannella
10 chiodi di garofano
di Giusi Canducci 4 cucchiai di olio extravergine di oliva sale, pepe
1 costa di sedano 50 gr. di parmigiano grattugiato

Trippa In un tegame rosolare sedano, carota e cipolla tritati con l’olio extra
vergine di oliva, poi aggiungere la trippa a listarelle (acquistatela dal
È sicuramente uno dei piatti tipici più conosciuto. Ogni regione
ha la sua versione; anzi, oserei dire che ogni paese ha una ricetta
differente per cucinarlo. Portato in tavola sin dalla notte dei tempi,
macellaio già pulita e precotta, anche nei supermercati general-
mente si trova in vaschette confezionate). Farla rosolare per pochi
minuti, aggiustare di sale e pepe, aggiungere la passata di pomodoro,
deve il suo successo al sapore inteso che può essere arricchito con la cannella e i chiodi di garofano stando attenti a questi ultimi poi-
qualsiasi spezia o condimento. In tempi moderni è stato rivalutato ché sono sapori forti, quindi regolarsi a seconda dei propri gusti. Co-
in quanto si tratta di una parte dell’animale povera di grassi e prire il tutto con acqua tiepida e portare a ebollizione, coprire con un
quindi, se cucinata in maniera dietetica, ipocalorica. coperchio e fare cuocere a fuoco bassissimo per 2 o 3 ore, o comunque
Uniche pecche della trippa sono il fatto che debba cuocere a lungo fino a quando la trippa sarà morbida. Non c’è niente di peggio della
e che i più schizzinosi trovino ripugnante mangiare lo stomaco di trippa poco cotta! Se necessario, aggiungere un poco di acqua. Al mo-
un animale. È ottima sia di bovino sia di suino. mento di servire, spolverarla con il parmigiano grattugiato.
Attualità Giovedì 3 maggio 2018 17

Confcooperative l mondo cambia e Confcooperative ha scelto Bologna per volume “Probi pionieri” dell’Emilia-Romagna, diverse centrali per realizzare una forte coesione

festeggia i 50 I festeggiare i suoi 50 anni in Emilia-Romagna, per dire


grazie e guardare al futuro.
Nei 10 anni della crisi, dal 2007 al 2017, il sistema
curato da Elio Pezzi. Dal confronto 2016-2017
emergono altri trend incoraggianti per
Confcooperative regionale: da un lato aumentano
sociale.
Monsignor Tommaso Ghirelli ha sottolineato che
“l’economia cooperativa diventa un’alternativa.
regionale Confcooperative ha creato 23.104 nuovi posti di gli occupati (+4,2%, pari a 3.215 nuovi posti di Perché appunto si fonda sulla solidarietà”. E
lavoro (+41,42%) con un aumento di fatturato pari a oltre lavoro), portando così il totale a 78.887, dall’altro richiamandosi alla figura di Giovanni Bersani ha
2,5 miliardi di euro (+23,14%). cresce il fatturato aggregato di tutte le cooperative lanciato l’idea di una sala del silenzio da individuare
“È la risposta migliore che possiamo dare”, sorride il associate (+3%). nella sede di Confcooperative. A chi gli chiedeva
presidente Francesco Milza, 54enne piacentino al secondo E sul dato che oltre il 70% dei dipendenti hanno un come facesse a seguire la cooperazione bolognese,
mandato (fino al 2020) alla guida di Confcooperative contratto a tempo indeterminato, Romano Prodi si è ma anche le diverse realtà in terra d’Africa con
Emilia-Romagna. soffermato indicandolo come esemplare. Il attenzione e impegno, il senatore Bersani
FOTO ARCHIVIO SIR Il 24 febbraio 1968 l’Unione regionale nasceva sotto la presidente nazionale Maurizio Gardini ha rispondeva: “con due ore di silenzio al giorno”.
guida del senatore Giovanni Bersani, come si legge nel evidenziato la prospettiva della “Alleanza” delle Giulio Donati

Lo storico vertice a Panmunjom sarà un punto di svolta per la pace nel mondo
Coree Venerdì scorso si è tenuto un incontro impensabile fino a qualche settimana fa
pace vera non solo per la penisola

“Come la primavera coreana, ma per tutta l’area asiatica e


il mondo intero”.

Grande eco stanno avendo in Corea

dopo un lungo inverno” le immagini dell’incontro. “Il popolo


coreano non credeva che un incontro
tra i due leader fosse possibile. Ora
queste immagini ci stanno dicendo

“U
n evento storico”. “Una che è vero e stanno comunicando un
pietra miliare per la clima di grande fraternità”. Molto
pace”. La Chiesa importanti - prosegue monsignor You
cattolica coreana, come - le prime parole scritte sul libro dei
tutto il popolo di quella piccola visitatori da Kim Jong-un, “ora
penisola che si affaccia sull’oceano comincia una nuova storia”. Il vescovo
pacifico, è in festa. Gioia e sottolinea anche la presenza al
commozione nel vedere alla tv le summit di tutti i responsabili militari
storiche immagini di un incontro che e diplomatici della Corea del Nord, il
in pochi osavano credere possibile, fatto che al termine della giornata i
soprattutto quando l’escalation due leader hanno sottoscritto una
nucleare e missilistica sembrava Dichiarazione comune e che alla cena
inarrestabile. E invece alle 9.30 del 27 della sera, offerta dal presidente
aprile in Corea (2.30 notte italiana), Moon, ha partecipato anche la moglie
Kim Jong-un è diventato il primo del leader nordcoreano Kim Jong-un.
leader della Nord Corea ad “Sono tutti segnali positivi -
attraversare la linea di demarcazione commenta - che indicano un dialogo
militare che divide da 70 anni la portato avanti con il cuore e non solo
Penisola. Siamo a Panmunjom. Kim con un linguaggio puramente
ha raggiunto il confine avendo al FOTO AFP/SIR diplomatico”.
fianco i suoi collaboratori chiave. Ed aggiunge: “La situazione che era
Indossando il tradizionale abito scuro anormale per più di 60 anni, si sta
in stile Mao, ha camminato verso lo “Questo vertice Nord-Sud pone fine a può più tornare indietro”. È una voce rapidamente normalizzando. Il
stretto corridoio che separa i due un conflitto in atto da lungo tempo e ricolma di gioia quella con cui recupero della fraternità del popolo
edifici dei meeting, noti come T2 e T3, diventerà una pietra miliare della risponde al telefono monsignor coreano finalmente sta arrivando in
nella Joint Security Area (Jsa). Il pace sulla penisola coreana. È un Lazzaro You Heung-sik, vescovo di questa terra come se la primavera
presidente della Corea del Sud, Moon evento storico che attrae il mondo Daejeon, presidente della arrivasse dopo un lungo inverno”.
Jae-in, lo ha atteso sorridente sul intero” e “sarà un punto di svolta per Commissione episcopale per la
cordolo di cemento che segnala il la riconciliazione Nord-Sud e la pace società. Il vescovo racconta quanto La Chiesa, lungo tutto questo
confine: i due hanno posato per i nel mondo”. sia stato importante l’appello periodo di attesa e preparazione, ha
flash dei fotografi. Poi, a sorpresa, “A nome della Chiesa in Corea, mi lanciato mercoledì scorso all’udienza seguito e pregato tutti i giorni per
Kim ha sollecitato Moon a auguro il successo del summit, generale da papa Francesco. questo summit. “Il nostro compito
riattraversare il confine per calpestare secondo le aspettative e nell’interesse Il Papa augurava al summit di ora come cristiani - dice monsignor
la terra nord coreana e lo hanno fatto del popolo coreano e di tutti i popoli”. “avviare un dialogo trasparente e un You - è vivere questa realtà di dialogo
tenendosi per mano. “Pregate che, come il Signore risorto percorso concreto di riconciliazione e in concreto e nel patto di una
ha fatto discendere la pace sui suoi di ritrovata fraternità”, e ha chiesto - fraternità mai dimenticata, sempre
Igino Kim Hee-jung discepoli, possa ancora oggi donare ricorda monsignor You - “a tutti sperata”. Ora lo sguardo è fissato
“I capi della penisola coreana del alla penisola coreana, una pace coloro che hanno responsabilità verso il vertice tra Kim Jong-un e il
Nord e del Sud, l’ultima nazione duratura”. politiche di avere il coraggio di essere presidente Usa, Donald Trump, che si
divisa del mondo, s’incontrano a strumenti e artigiani di pace, dovrebbe tenere alla fine di maggio o
Panmunjom, simbolo della divisione”, “È un giorno storico. Sono esortandoli a proseguire sul inizio giugno e al viaggio negli Stati
scrive l’arcivescovo di Gwangju, commosso. Piangevo nel vedere le cammino di riconciliazione Uniti che il presidente Moon farà a
monsignor Hyginus Kim Hee-Joong, immagini. Il processo di intrapreso. Ha quindi indicato una metà mese per preparare il terreno.
presidente dei vescovi coreani. riconciliazione è avviato. Ora non si direzione da intraprendere per una M. Chiara Biagioni
18 Giovedì 3 maggio 2018 Solidarietà

Nostra intervista a Simone Pillon, neo senatore che tanto si è battuto per portare in Italia
il bambino inglese. Il testo integrale è disponibile sul sito www.corrierecesenate.it

S
imone Pillon, avvocato bresciano e respirazione. Tutto ciò non ha nulla a che
ROMA, 26 APRILE:
neo senatore della Repubblica, da VEGLIA DI PREGHIERA PER ALFIE EVANS vedere con l’accanimento terapeutico, ma
sempre impegnato nei movimenti IN PIAZZA SAN PIETRO serve per far sì che le persone non
pro-life e pro-family, ha vissuto in (FOTO SICILIANI-GENNARI/SIR ) muoiano di fame, di sete o soffocate.
prima persona l’impegno per il
riconoscimento della cittadinanza italiana Il cardinale Sgreccia commentando la vi-
ad Alfie Evans e per il trasferimento del cenda di Alfie ha parlato di accanimento
piccolo nel nostro paese. “tanatologico” (accanimento di morte):
Senatore ci eravate quasi riusciti a porta- come considera da giurista le parole del
re Alfie in Italia. Cos’è accaduto? giudice britannico che ha ritenuto inutile
Sabato mattina avevamo ottenuto il la vita del bimbo?
passaporto per Alfie Evans ed erano già Credo che la vita di Alfie Evans non
stati attivati i procedimenti davanti al avrebbe potuto essere più utile, a
giudice tutelare italiano, che avrebbero differenza di quanto il giudice inglese
portato al riconoscimento di una aveva affermato. Quando un magistrato, in
giurisdizione italiana in base agli articoli uno dei paesi più civili ed evoluti, arriva a
n. 258 e n. 259 del Trattato istitutivo pronunciarsi in questo modo ritengo che
dell’Unione europea. Tramite il console abbiamo un problema serio come
avremmo poi potuto Occidente e come cultura
emanare provvedimenti occidentale. Ogni volta che
tutelari a cautela del minore:
la violazione eccepita infatti
non riguardava il diritto alla
salute, poiché essa concerne
La vita non è qualificabile. È vita e basta noi utilizziamo un aggettivo
per qualificare una vita,
commettiamo un abuso. Ma
il giudizio espresso dal
gli stati membri, bensì la giudice è stato smentito
violazione del Trattato agli Per Alfie Evans l’Italia ha mostrato il suo lato migliore. Presidenza del Senato, ministero dallo stesso Alfie: ha smosso
articoli n. 20 e n. 56, che degli Esteri, ambasciata e consolato italiano: tutti si sono attivati per soccorrere il piccolo. con la sua breve esistenza
riguardano la libera milioni di cuori, riportando
circolazione delle persone e Purtroppo il tempo non è bastato. Qualcuno ne dovrà rendere conto al centro dell’attenzione
la libera fruizione dei servizi. la tutela dell’innocente
Avevo anche ottenuto il passaporto alla famiglia di Alfie. Poi penso si è mosso con discrezione e decisione in e del debole e questo è sotto gli occhi di
diplomatico per potermi recare a ovviamente anche a papa Francesco, che questa vicenda: lui ha voluto firmare per tutti. Abbiamo da ringraziare questo
Liverpool di persona. Purtroppo il tempo si è mosso con grande generosità e primo la mozione che avevo preparato da bambino.
non ci è bastato. concretezza. Anche a lui va il nostro presentare in Senato per salvare Alfie.
ringraziamento per gli sforzi profusi. Quali altre iniziative scaturiranno da
In tanti si sono adoperati per la salvezza Quale ruolo assume ora l’Italia sul campo questa vicenda?
del piccolo Alfie. Com’è stato possibile Anche la politica si è esposta molto per internazionale dopo questa vicenda? Ne seguiranno certamente due: una
congiungere tante forze all’apparenza co- soccorrere il bambino… Posso dire di essere profondamente giuridica e una di popolo. Noi vogliamo
sì diverse? Certamente sono stati numerosi i canali orgoglioso del mio paese, poiché a partire sapere esattamente come sono andati i
Non è stato semplice rispettare la privacy politici che si sono attivati per soccorrere dalla gente comune, fino alle istituzioni fatti. Grazie alla cittadinanza concessagli,
familiare, la gestione delle notizie e la il piccolo, dalla presidenza del Senato al l’Italia ha dimostrato un coraggio e una Alfie era diventato cittadino italiano. Ora
tensione che il caso aveva generato. Nei ministero degli Esteri con tutto il forza forse inusitate. Abbiamo comprovato devono svilupparsi delle conseguenze
giorni scorsi siam dovuti rimanere molto personale, fino all’ambasciata e al di essere faro di civiltà, un paese dove c’è giuridiche: per questo presenteremo in
sottotraccia, cercando di fare tutto il consolato italiano in Inghilterra. Basti ancora spazio per accogliere la vita, anche settimana un esposto alla Procura della
possibile, anche perché gli sviluppi pensare che all’ultima udienza erano quella malata e disabile. Per questo col Repubblica di Roma, affinché sia fatta
giuridici avevano raggiunto una china presenti in aula anche i funzionari della mio gruppo parlamentare abbiamo già piena luce sulle cause del decesso.
pericolosa, complice soprattutto il Farnesina, pronti per richiamare, qualora depositato in Parlamento una mozione Non si tratta di fare giustizialismo, ma di
clamore mediatico. Bisogna però dare il giudice avesse dato parere positivo al che verrà discussa, per impegnare il affermare la verità. Un cittadino italiano è
merito a tutto il mondo associativo trasferimento, un elicottero attrezzato, che governo a promuovere sia presso l’Unione morto in un ospedale inglese senza cure.
proveniente dal family day, in particolare avrebbe trasportato Alfie in meno di due europea che alle Nazioni unite, una Qualcuno ne deve rendere conto e l’Italia
all’associazione Steadfast Onlus nella ore nel nostro paese. Lì gli sarebbero stati moratoria universale contro la non può permettere che ciò accada di
persona del presidente Emmanuele di ripristinati ventilazione e nutrizione. sospensione dei trattamenti salvavita nuovo.
Leo, che ha assistito e dato una speranza Anche il segretario politico del mio partito quali l’idratazione, l’alimentazione e la Enrico Castagnoli

NOTIZIARIO PENSIONATI
Lavori usuranti a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
L’1 maggio è scaduto il termine entro il (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
quale i lavoratori impegnati in attività e per il Patronato INAS CISL
faticose e pesanti, che perfezioneranno (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
i requisiti agevolati di età e di
contributi (con il cosiddetto sistema
delle “quote”) nell’anno 2019, hanno all’Agenzia delle Entrate-
dovuto inoltrare alla struttura Riscossione. Primo maggio, “Sicurezza sul lavoro priorità”
territoriale Inps di competenza la Contributi Inps. Entro il 16 maggio
domanda di riconoscimento dello deve avvenire il versamento con F24 “La sicurezza nei luoghi di lavoro è una priorità alla persona, della vigilanza privata e dei servizi
svolgimento dell’attività usurante. La della prima rata 2018 dei contributi anche nei settori del terziario e dei servizi dove fiduciari e nei servizi alle imprese, dove oltre un
domanda doveva essere corredata dalla artigiani e commercianti. purtroppo aumentano gli infortuni mortali e le milione e mezzo di lavoratori operano prevalen-
documentazione attestante l’attività malattie professionali”. Così il segretario gene- temente in regime di appalto, è sempre più ur-
usurante e, nel caso dei turnisti Contratto metalmeccanici rale della Fist Cisl Pierangelo Raineri, alla festa gente contrastare le logiche al massimo ribasso
notturni, dall’accordo collettivo già della Romagna dei lavoratori Cgil Cisl Uil quest’anno tenutasi a e il crescente fenomeno del dumping contrat-
sottoscritto alla data del 31 dicembre Prato, commentando i dati divulgati dall’Inail tuale che abbassano diritti e tutele dei lavora-
2016 attestante l’articolazione “Anche i circa 14mila lavoratori sugli infortuni sul lavoro. “Il tragico aumento tori anche in tema di salute e sicurezza”, ha
dell’orario di lavoro. La presentazione metalmeccanici delle quasi 3mila delle morti bianche, con 212 casi mortali nel sottolineato Raineri. “Se da un lato è fondamen-
della domanda oltre tale termine imprese dell’artigianato della primo trimestre 2018, interessa principalmente tale prevenire, dall’altro è necessario potenziare
comporta il differimento della Romagna avranno gli aumenti in la gestione industria e servizi, con 193 nuovi il ruolo dei contratti leader siglati dalle associa-
decorrenza del trattamento busta paga che sono stati definiti lo casi, dove in crescita sono date anche le malat- zioni maggiormente rappresentative. La qualità
pensionistico anticipato. Gli interessati scorso 24 aprile alla fine del tie professionali con oltre 500 casi, su comples- del lavoro – ha concluso il sindacalista – passa
potranno presentare in via telematica le percorso del rinnovo del contratto sivi 877 accertati, attribuibili alla stessa dal recepimento della normativa vigente e dal-
istanze anche attraverso il patronato nazionale di lavoro”. Lo fa sapere gestione”, ha aggiunto il sindacalista. “Nei ser- l’applicazione dei contratti nazionali e dei pro-
Inas Cisl presente con le sue sedi sul Davide Tagliaferri, segretario vizi delle pulizie civili e industriali ma anche nei tocolli in materia di prevenzione, salute e
territorio nazionale. generale della Fim Cisl Romagna. settori privati dell’assistenza socio sanitaria e sicurezza”.
Nel dettaglio l’aumento salariale va
Dichiarazione precompilata dai 42 euro del 5° livello ai 54 euro
del 1° livello, con la prima tranche segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, commentando in un percorso virtuoso tutto il comparto dell’istruzione e
A partire dal 2 maggio è possibile erogata nel prossimo mese di la sigla del contratto del comparto istruzione. della formazione, un mondo colpevolmente dimenticato
accettare, modificare e inviare (fino al maggio, più l’una tantum di 150 “Questo contratto segna la chiusura di una situazione di dalla politica e da uno Stato
23 luglio 2018) il 730 oppure euro a giugno e l’altra di 149 euro a incredibile stallo nelle relazioni sindacali, durata ben nove anni. datore di lavoro poco attento ai
modificare il modello Redditi, che, ottobre 2018. È la riconquista di uno strumento di tutela delle condizioni di suoi dipendenti”.
invece, potrà essere trasmesso dal 10 lavoro, dopo un lungo periodo di blocco delle retribuzioni e di
maggio al 31 ottobre 2018. Gli Contratti scuola riduzione degli spazi di partecipazione e di contrattazione. Ecco Cisl compie 68 anni
interessati potranno rivolgersi al nostro perché questo rinnovo rappresenta un atto di grande valenza
Caf per l’assistenza nella compilazione Siglato il rinnovo per scuola e “politica” per i risvolti che avrà per un milione e duecentomila “Auguri alla Cisl che oggi compie
della dichiarazione. università. “È una svolta positiva lavoratrici e lavoratori italiani cui viene affidato un ruolo sociale 68 anni. Una straordinaria
per il mondo della scuola, della delicatissimo”. avventura di un grande sindacato
Scadenze ricerca, dell’università e dell’alta Per Furlan “si sono poste le basi per una nuova stagione di riformista, autonomo,
formazione artistica e musicale, ma contrattazione e di diritti per restituire dignità e centralità, partecipativo che ha sempre guidato e continua a guidare con
Rottamazione cartelle bis 2018. Entro il è anche un segnale importante per prima ancora che risorse economiche importanti, ai tanti saggezza le trasformazioni del paese e del mondo del lavoro
15 maggio coloro che intendono il futuro del nostro paese, in una lavoratori del mondo della conoscenza che hanno sempre e nel solco tracciato dal suo fondatore Giulio Pastore”. Così su
aderire alla nuova definizione stagione in cui abbiamo bisogno di comunque garantito, con innegabili sacrifici, che il sistema twitter la segreteria generale della Cisl, Annamaria Furlan
agevolata dei ruoli devono inviare scommettere sul sistema formativo educativo e formativo andasse avanti in questi lunghi anni di (nella foto), ha ricordato la nascita della Cisl avvenuta il 30
l’apposita Dichiarazione di adesione e sui giovani”. Lo sottolinea la crisi. Ma la firma di questo contratto deve innanzitutto trainare aprile del 1950, alla vigilia del Primo Maggio.
Cultura&Spettacoli Giovedì 3 maggio 2018 19

“Identità” di Rovereti problematiche di cogente attualità, ma anche ad un


mondo epico e fantastico abitato da eroi e da figure Cinema di Filippo Cappelli
mitiche”. Sono “quasi dei monocromi, nei quali dalle
A San Zenone di Cesena lacerazioni emerge pigmento, e che divengono metafora
di un arido presente in cui la mancanza di Dio è colmata
ino al 3 giugno la chiesa di San Zenone, a Cesena in via da un agire umano che brutalizza e annichilisce. Il colore Cinema Eliseo (Cesena)
F Uberti, ospita la mostra “Identità” dell’artista cesenate
Massimo Rovereti. In esposizione le opere più recenti di
è sepolto sotto una coltre coprente e si manifesta solo a
fatica attraverso strappi, rotture, crepe. Mute bocche,
Multisala Aladdin (Cesena)
Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
Rovereti, nelle quali - come scrive Paolo Degli Angeli nel nell’assordante rumore del silenzio di valori, urlano AVERNGERS - Infinity War
testo critico che accompagna la mostra - “pur mantenendo cercando di ristabilire un legame con un mondo e con una di Joe e Anthony Russo
salda la memoria e quel filo rosso che lega tutte le fasi del cultura antica nei quali l’uomo, meno assistito da
suo percorso creativo, l’artista individua nuovi orizzonti artificiosi dispositivi, aveva un contatto diretto con i suoi Finalmente torna alla maturità il cinema d’in-
ancorando l’opera in modo forte e consapevole a simili e con le cose della terra...”. trattenimento della Marvel. Dopo le picconate
rifilate da alcuni prodotti scadenti e ben poco
approfonditi del genere supereroistico, con
questo “Infinity War” la compagnia torna a
fare centro. Lo si vede dalla fruizione del film:
due ore e mezza che volano via per tutto ciò
Raccolti in un libro le poesie che succede.
La trama: il nuovo film degli Avengers porta sul
degli anni dal 1978 al 1998 grande schermo la più grande e fatale resa dei
di don Ernesto Giorgi. conti di tutti i tempi. Dopo gli eventi visti in
“Captain America: Civil War” il gruppo di Ven-
“Un percorso tormentato, dicatori si divide, con Captain America/Steve
quello dell’autore, con descrizioni Rogers (Chris Evans) che lascia cadere a terra il
di spaesamenti e buchi neri, suo scudo. Tony Stark/Iron Man (Robert Dow-
ney Jr.), rimasto senza plotone alle spalle, che
ma anche un dono all’esperienza invece impiega tutti i mezzi a disposizione per
comune di noi umani, difendere il pianeta dall’ennesimo attacco
alieno. Il nuovo nemico, Thanos (Josh Brolin),
preda tutti della fatica del vivere un potente tiranno intergalattico, è deciso a
che ci accomuna” conquistare l’universo sfruttando il potere
delle Gemme dell’Infinito, alcune delle quali

Oltre la notte DON ERNESTO GIORGI È VICARIO


EPISCOPALE PER L’ECONOMIA E
DIRETTORE DEL CENTRO OPERE
Il libro
OLTRE LA NOTTE
(1978-1998)
finite nelle mani dell’avido “Collezionista” (Be-
nicio del Toro) famoso cacciatore di artefatti
spaziali. La minaccia imminente richiede l’in-

Lasciarsi CATTOLICHE DI PALAZZO GHINI


(FOTO P.G. MARINI)
sarà presentato venerdì 11 mag-
gio alle 21 nel salone di Palazzo
tervento di tutti gli Avengers della formazione
originale: Captain America, lo scienziato Bruce
Banner (Mark Ruffalo) e il suo irascibile alter

andare alla misericordia dell’amore Ghini, in corso Sozzi a Cesena.


Interverranno l’autore Ernesto
Giorgi e i poeti Franco Casadei
ego Hulk, Il dio del tuono Thor (Chris Hem-
sworth), la spia Vedova Nera (Scarlett Johan-
sson), l’infallibile arciere Occhio di Falco
e Gianfranco Lauretano. (Jeremy Renner); al fianco dell’arrampicamuri
Spider-Man (Tom Holland), dell’androide Vi-

E
rnesto Giorgi ritorna a pubblicare un libro di versi (Oltre la notte, Il Vicolo, Cesena,
2018) dopo ben quarantaquattro anni dal suo esordio con Nella tua volontà del sione (Paul Bettany) e di tutti i loro alleati. Ma
1974. lasciarsi andare alla misericordia le forze dispiegate non saranno ancora suffi-
Ebbi modo di leggere già nel 2003 alcuni dei testi appena pubblicati e annotai allora: dell’amore//…Esplode dentro/ la voglia di cienti a neutralizzare la potenza dell’alieno.
“… si coglie la testimonianza di durezze, asperità, solitudini; un senso di abbandono da ricominciare”. Per fortuna un aiuto arriverà dai confini della
parte degli amici, un buio sceso sul cammino; il dubbio che la meta fosse irraggiungibile, E ancora: “Il dono ci sorprenderà/ come un Galassia, dove Star Lord (Chris Pratt) e la sua
perché la strada troppo oscura e accidentata. E allora l’insonnia, i singhiozzi nella notte, regalo inatteso//…ci sarà la gioia/ di un Dio sgangherata banda di Guardiani attendono
“nessuno più da amare”, perché nessuno sembra più amarti. Le ore sul molo o lungo cercato//…un canto senza la voce roca,/ il impazienti...
l’arenile, i gabbiani in volo, l’onda che cancella le tracce, il ricordo di umane tenerezze palpito sincero/ di chi si lascia amare/ senza Qualcosa cambia, almeno rispetto al passato.
senza compimento; il Golgota (“Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?”), la fatica più difese…”. Prima di tutto è da notare che non si parte da
di essere uomo e prete, l’abbraccio cercato del Padre che non ti ha scordato”. Per ribadire negli ultimi versi: “Cristo che un punto zero: i rapporti di forza, le amicizie, i
Un percorso tormentato quello del perdonasti/ ogni vergogna e resa…// A te rapporti fra i vari membri sono così sedimen-
nostro autore, con descrizioni di scendesti le scale di casa/ aggrappato al consegno ceneri bruciate./ Quel poco che ri- tati da avere fra loro relazioni complicate. Ci
spaesamenti e buchi neri, ma anche un dottore./ “Il babbo sta male”/ mi dissero i mane/ arda di nuovo fuoco”. sono romanticismi, inimicizie e così via. Il film
dono all’esperienza comune di noi grandi/ e non è più tornato”. Per concludere, non posso sottacere il inoltre riesce a mantenere il delicato equilibrio
umani, preda tutti della fatica del vivere Mi preme tuttavia sottolineare che non si po- linguaggio poetico di grande spessore e fra la parte drammatica e qualche parte meno
che ci accomuna. Certi versi della prima trà cogliere il cuore di questa nuova raccolta musicalità di questa silloge, testimonianza sostenuta e divertente, dimostrando di padro-
sezione - Smarrimento - sembrano di Ernesto Giorgi senza un’accurata riflessio- della frequentazione dei maggiori poeti
neggiare una gamma di sfumature di “comme-
quasi una sfida, come se l’ultima parola ne sul Preludio: “E quando non vogliamo più/ della tradizione italiana (come precisano
dia” così ampia da riuscire a raccontare con
sulla vita fosse la solitudine e di Lui nostra sostanza…/ ci ritroviamo nau- Gianfranco Lauretano nella sua preziosa
l’abbandono. fragati,// anfore di creta/ senza vini,/ relitte in prefazione e Marino Mengozzi nella sua essa qualsiasi storia e toccare qualsiasi corda.
A conferma si vedano alcuni versi: “Or- fondo al mare”. dotta postfazione), in primis Ungaretti e Infine vale la pene ricordare il personaggio di
mai sono terra bruciata. In solitudine mi Come a dire, agli amici e ai lettori, che Montale. Thanos: questa volta, infatti, il villain non è
spengo/ reclino in mezzo ai rovi. Morte... l’autore si rende conto di offrire un piatto in Una lettura che appassiona e che cattivo. Non combatte per odio ma è dotato di
di te non ho paura/ poiché di me m’im- poesia quanto mai amaro e provocante, ma commuove, perché dentro questi versi un’etica, opposta ai protagonisti chiaramente,
porta niente”. di non scandalizzarsi, perché a fine corsa si ognuno ritrova se stesso e l’avventura del ma non egoista. È subito chiaro infatti che non
E come un mantra la nostalgia dei tanti apre una faglia dentro al muro e ritorna la proprio percorso umano fatto di siamo di fronte al bene contro il male, ma a
affetti familiari perduti anzitempo, nota memoria dell’incontro fatto con Colui che, franamenti e voli. due visioni opposte della società (anche la no-
che torna e torna nello svolgersi della come per i discepoli di Emmaus, si è fatto Un bel regalo da parte di Ernesto Giorgi, stra, visto che i problemi cui fa riferimento
trama del libro. Dalla straziante poesia compagno di cammino: “Abbandonata la non solo per chi ama la poesia, ma per Thanos sono gli stessi del nostro pianeta) che
dedicata al padre: “Mi rimane soltanto palude degli inganni/ germoglia fresca tutta la nostra comunità. si scontrano in maniera estrema, non al solito
la pallida immagine/ di quando un’innocenza nuova,/ quel dolce, tenero Franco Casadei democrazia contro autocrazia. Per sapere
come andrà a finire, godetevi il film.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena
giorno in meglio la vita di tanti, nelle zone più disagiate d’Italia,
TUTTO PUÒ CAMBIARE in Paesi lacerati da conflitti e da guerre.
Conversazioni Una conversazione al termine della quale è possibile dire con
più forza che tutto può davvero, sempre, cambiare.
con Massimo Naro
Andrea Riccardi, Massimo Naro
LA SFIDA
San Paolo Edizioni (20 euro)
Un viaggio della fede
Una lettura non convenzionale, cui attingere per vivere nella da Giussani a Ratzinger
complessità della globalizzazione, senza averne paura e
senza essere spaesati. Con una bussola chiara: un Vangelo Luigi Negri, Giampiero Beltotto
capace di creare speranza anche nelle situazioni più difficili e Lindau (16,50 euro)
una grammatica della convivenza per ricucire tessuti sociali
frammentati, nelle grandi solitudini contemporanee. È un momento drammatico per il cattolicesimo e per tutto
La biografia di Andrea Riccardi è intrecciata con questa vi- l’Occidente. Il pontificato di Francesco scuote la Chiesa dalle fondamenta, mentre la sua pa-
cenda fin da quando, studente liceale, inizia l’avventura che rola viene spesso utilizzata dai nemici storici del cristianesimo per cancellarne ogni traccia
prende il nome della Comunità di Sant’Egidio. dalla vita sociale e politica del pianeta. A ciò si aggiunge la violenza con cui l’islam tenta di
Massimo Naro intervista a tutto campo Andrea Riccardi, che accreditarsi come l’unica religione organizzata. La risposta, per i cattolici, non può arrivare
descrive il mondo vicino e lontano, come lo vede e come lo interpreta. Ne emerge una con- che dal riconoscersi come comunità viva attorno a Cristo. Luigi Negri, teologo e vescovo, ri-
versazione non su Sant’Egidio, ma dall’osservatorio di Sant’Egidio, con uno sguardo origi- percorre in questo dialogo il cammino della sua esperienza di fede raccontando gli ultimi
nale sulla vita e sulla storia. sessant’anni della società italiana e della Chiesa: in particolare la sua amicizia con don Gius-
Compaiono in queste pagine vicende umane, storie di conflitti e di liberazione, ricordi, ri- sani, l’associazionismo cattolico, il profondo contrasto con i modernisti dell’Università Cat-
flessioni sulla Chiesa, con uno sguardo lucido, volto al futuro di questo mondo globale. tolica, i pontificati di Montini e di Wojtyla, il ’68 e il terrorismo. Senza timori reverenziali, con
Emerge anche una riflessione sulla Comunità di Sant’Egidio, maturata nelle periferie un linguaggio franco e diretto, Negri affronta i grandi temi dell'umanità e dell'esperienza cri-
umane e urbane del mondo, su percorsi di riconciliazione e di pace che cambiano ogni stiana: la fede, la politica, il senso della presenza della Chiesa nella nostra epoca.
20 Giovedì 3 maggio 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Bagno di Romagna ◗ Gatteo ◗ Gatteo ◗


Incontro con l’autore Ben venga Maggio Un libro di Bartoletti
Torneo di Burraco Avrà luogo sabato 5 maggio alle 17 a A cura della sezione “Valle del Rubicone e dell’Uso di Italia Si svolgerà giovedì 3 maggio alle 21 presso
Palazzo del Capitano il quarto e ultimo Nostra”, sabato 5 maggio dalle 21, nel centro storico si la biblioteca comunale “Giuseppe
a Ponte Pietra appuntamento della rassegna “Incontri svolgerà la manifestazione “Ben venga maggio” ispirato al Ceccarelli” la presentazione del libro di
Si terrà negli spazi parrocchiali di Ponte Pietra con l’autore” promossa dal Comune. Sarà componimento del Poliziano che si cantava alle calende (1° Bruno Bartoletti “È sempre lunedì”. L’autore
domenica 6 maggio alle 15,30, un torneo di burraco presentato il volume “Novecento in giorno) di maggio. Sul palco l’ensemble “Musici et amici” racconta la sua esperienza all’interno della
(gioco a carte, a coppie). Porpora” di Robert Lolli, docente al liceo (omaggio a Rossini), Enrico Farnedi (omaggio a Lucio Dalla), scuola da docente di Lettere e preside
Le iscrizioni saranno aperte dalle 14,30. Quota scientifico “Augusto Righi”. È incentrato Kissene folk, Black old people, Macola & Vibronda, Giacomo emerito. In questo viaggio sarà
individuale: 10 euro: Arbitro del torneo: Francesco. sulle nomine cardinalizie nel corso del XX Toni e 900 band. L’associazione “Il Castello e dintorni” offrirà accompagnato dalla voce di Annalisa
Il ricavato sarà devoluto per le opere parrocchiali di secolo dai vari Pontefici e sulla vita della ciambella e vino, fragole l’Apofruit. In caso di maltempo si Teodorani.
Ponte Pietra. Chiesa. passerà all’oratorio di San Rocco e al teatro “Lina Pagliughi”.
Per info e prenotazioni: Alfonsa, tel. 0547 301094;
Milvia, 339 7987187.

Personaggi romagnoli
Nell’aula magna della Malatestiana, venerdì 4
◆ Nel centro storico di Longiano domenica 6 maggio dalle 10 alle 18
maggio alle 17, l’associazione Valori e libertà
presenterà il libro di Pier Mario Fasanotti “Tra il Po,
il monte e la marina. I romagnoli da Artusi a Fellini”.
“MestIeri”
La Romagna ha dato i natali a personaggi rilevanti
nell’arte, nella letteratura, politica, cucina, nel
cinema e nello sport. Riccardo Chiesa dialogherà
con l’autore.
Una festa dedicata
Un libro sulla Malatestiana
La sala lignea della Biblioteca cesenate, sabato 5
ai lavori del passato
orna a Longiano “MestIeri”, la manifesta- menica 6 maggio il museo sarà visitabile dal- co con musiche folk.
maggio alle 17, ospiterà Paola Errani, Piero Lucchi,
Ilaria Maggiulli, Marco Palma e Daniele Pascale che
presenteranno il loro volume “Malatestiana. Nelle
architetture segrete” (Il Vicolo, 2018). Il titolo
T zione dedicata agli attrezzi e ai lavori del
passato. Si svolgerà domenica 6 maggio,
dalle 10 alle 18, in piazza Malatestiana e pres-
le 10 alle 18 con la guida di Bettucci che illu-
strerà i numerosi pezzi esposti.
In “MestIeri”, ampio spazio sarà lasciato ai la-
In piazza Malatestiana si terrà il “Piccolo
mercato dell’artigianato e dei creatori di
opere del proprio ingegno” e sarà attivo lo
rimanda alle caratteristiche costruttive del so il giardino Bianchi, in pieno centro storico. boratori “a cielo aperto”, fra cui quelli di argil- stand gastronomico della Pro loco.
manufatto e alle modalità di formazione della La kermesse, giunta alla quinta edizione, è or- la, ricamo e modellismo. Per i più piccoli sarà Da segnalare, una mostra allestita nei sot-
raccolta libraria. ganizzata dall’Amministrazione comunale attivo il “Massibus” con i giochi in legno di una terranei del Castello da Walter Rugi, dise-
con la collaborazione di Giorgio Bettucci, re- volta. Nel giardino Bianchi, la compagnia “San gnatore meccanico in pensione. Saranno
sponsabile del museo del Territorio. Michele” di Gatteo allestirà un accampamen- esposti trenini e monumenti in miniatura,
Paesaggi della Romagna Il museo (nella foto, una stanza) ospita su due to medievale e guiderà i visitatori alla scoper- realizzati in cartone. Oltre alla mostra, Ru-
piani circa 6 mila cimeli e rappresenta una sin- ta dell’antico mestiere delle armi. gi condurrà un laboratorio durante il qua-
Avrà luogo venerdì 4 maggio alle 15,30 nella sala
golare vetrina della vita quotidiana della Ro- Durante il pomeriggio, nella Corte del castel- le i bambini potranno costruire il loro tre-
lignea della Malatestiana la presentazione della tesi
magna negli anni passati. Da lì provengono lo Malatestiano, il gruppo musicale “Trio agri- nino di cartone.
di laurea di Daniele Zavalloni “Atlante dei paesaggi
molti degli “oggetti della memoria” della no- colo”, formato da Luca Olivieri, Corrado Cac- L’ingresso a tutte le iniziative è gratuito.
della Romagna di Zangheri e Rosetti”. Gli autori di
stra rubrica settimanale “Radici & Futuro”. Do- ciaguerra e Gioele Sindona, allieterà il pubbli- Matteo Venturi
riferimento, i romagnoli Zangheri e Rosetti, sono
studiosi della propria terra. Il primo ha descritto in
modo preciso e scientifico la Romagna e si è servito

◗ ◗
dei contributi e delle ricerche del secondo.
Mercato Saraceno Longiano
Conferenza del vescovo Fiera di maggio Festa a San Lorenzo in Scanno
Nella sala della Fondazione “Maria Fantini” in via Le piazze del paese, domenica 6 maggio, ospiteranno la A San Lorenzo in Scanno, domenica 6 maggio, avrà luogo
Renato Serra, martedì 8 maggio alle 15,30, Fiera dei salumi e dei formaggi. I visitatori potranno girare la festa parrocchiale con la solenne celebrazione della
nell’ambito della programmazione culturale tra le bancarelle, scoprire prodotti tipici agroalimentari, Messa alle 11. Al pomeriggio sarà recitato il rosario e a
dell’Università della terza età, il vescovo Douglas naturali, biologici, artigianali e gastronomici. Sarà aperto il seguire musica dal vivo, giochi a premi, distribuzione di
Regattieri parlerà sul tema “Fate questo in memoria mercatino ambulante con abbigliamento, calzature, dolciumi e oggettistica. La Pro loco ciambella, vino e lupini. In preparazione alla festa,
di me”. organizza uno spettacolo musicale dalle 18,30 di sabato 5 maggio con “Insolito trio” e aprirà giovedì 3 maggio alle 20,30, si farà la processione a
lo stand gastronomico in piazzetta del Savio, sabato sera dalle 19 e domenica a pranzo e a Felloniche e venerdì, alla stessa ora, a San Lorenzo in
Cesena, città d’acque cena. Domenica 6 dalle 18 si esibirà il gruppo “Dj’s Crew in Savio river”. Non mancheranno Scanno. Sabato 5, dopo la recita del rosario, è prevista la
attrattive per i bambini in piazza Petrucci e la pista elettronica di automobili. cena comunitaria.
Venerdì 4 maggio alle 15,30 Gianluca Braschi,
direttore della sezione cesenate dell’Archivio di
Stato di Forlì, terrà una lezione su “Cesena, città
d’acque”. Ciclismo ◗
Spettacolo al Victor
Giovani pedali sul podio CESENA escluso) dalle 16,30 alle 19,30; il
mercoledì, il sabato e la domenica dalle
L’allievo della squadra cesenate “Bper Banca 10,30 alle 12,30.
Secondo appuntamento della rassegna di gruppi
teatrali locali “X -Victor” organizzata da Roberto
Cattoli Andrea” Karim Venturi, campione Beneficenza con Orizzonti
provinciale, è giunto terzo in volata sul traguardo Bellezza delle scienze
Fabbri & Friends, venerdì 4 maggio alle 21 al del 43esimo gran premio Liberazione a Savignano L’associazione Orizzonti propone anche
cineteatro di San Vittore. Sul palco la compagnia “La sul Rubicone mercoledì 25 aprile. quest’anno una cena con un concerto che avrà Ultimo appuntamento domenica 6
Cumpa” che porterà in scena lo spettacolo “Il A Savignano sul Rubicone mercoledì 25 aprile, nel luogo giovedì 10 maggio dalle 20 al teatro Verdi. maggio alle 17 degli “Incontri con gli
formidabile viaggio di Danny O’Connell” scritto e 2° trofeo Myglass centri cristalli auto Gambettola Il ricavato andrà per sostenere il centro autori e i loro libri sulla bellezza delle
diretto da Marco Brambini della Scuola di canto, Rimini Gambettola, è salito sul terzo gradino del “Edimar” a Yaoundé, capitale del Camerun, in cui scienze”. Nell’aula magna della
teatro e musica di Gatteo. vengono recuperati dalla strada ragazzi e Malatestiana Vincenzo Baroni
podio, a 9” dal vincitore, Matteo Domenicali della
Ingresso 5 euro. giovani della periferia della città. presenterà il suo libro “L’infinita
Sidermec-F.lli Vitali.
La cena è in programma per le 20,30 e il curiosità. Breve viaggio nella fisica
concerto sarà alle 21,15 col Trio Iftode che contemporanea” (Dedalo, 2017).
proporrà musica classica e popolare. Le L’autore insegna Fisica teorica
prenotazioni vanno fatte entro il sabato 5 all’Università del Piemonte orientale ed
maggio allo 0547 25117 o al cellulare 320
Credito cooperativo i soci del Credito cooperativo romagnolo e di altre
banche del sistema cooperativo e di enti collegati, oltre 9474360.
è socio dell’Accademia delle Scienze di
Torino.
che le classi delle scuole primarie, medie e superiori in
Concorso sulle differenze gruppo. Per partecipare al concorso è necessario
iscriversi online entro il 30 maggio 2018 alla pagina
Mostra al Ridotto Ridere col dialetto
l Credito cooperativo romagnolo lancia un concorso a https://www.ccromagnolo.it/cooperarte-concorso- Si svolgerà sabato 5 maggio alle 17 alla galleria Al teatro parrocchiale di San Carlo,
Iunscopo benefico avente per oggetto la realizzazione di
videoclip di tre minuti sul tema “Il valore della
2018. Il termine di consegna del video è fissato a
sabato 30 giugno 2018.
comunale d’arte al Ridotto la mostra dell’artista
olandese Ruudt Wackers. Ha fondato la “Ruudt
sabato 5 maggio alle 21, “La compagnia
di Bucalun” porterà in scena la
differenza”, intesa come differenza di genere, di età, di Si possono raccontare storie vissute, narrate o Wackers Academie” ad Amsterdam. Le sue opere commedia in dialetto romagnolo “Un
provenienza, di abilità e di cultura. inventate. I vincitori saranno premiati a novembre (dipinti, disegni, pastelli e sculture) sono brenc ad bucalun”, tre atti brillanti di
Si tratta di un’iniziativa nazionale organizzata da 2018. I video migliori saranno resi disponibili in un dvd esposte in diversi Paesi. L’esposizione resterà don Sergio Cappelletti. La regia è di
“iDee”, l’associazione delle donne del Credito che verrà venduto per raccogliere fondi da destinare in aperta fino al 24 giugno tutti i giorni (lunedì Alvaro Evangelisti.
cooperativo con sede a Roma. Possono partecipare tutti beneficenza.

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
Sport Giovedì 3 maggio 2018 21

Storica promozione Al Cocif Stadium di Ponte Ospedaletto


“Torneo Togni”, junores in campo
La Savignanese in D per il trofeo “Nicola Parentelli”
E
serie D sia. Domenica 29 aprile è stato un giorno storico
per la Savignanese e per la sua città che per la prima volta resso il Cocif Stadium di via Cavadoli, a Ponte Ospedaletto di
approdano in serie D.
La promozione è scattata con un turno di anticipo al
termine della partita contro il Corticella giocata in casa. Ad
P Longiano, lunedì 30 aprile ha preso il via il 28esimo torneo di
calcio”Andrea Togni”, riservato a squadre di categoria juniores,
organizzato dal Gambettola Calcio.
assistere al match decisivo, vinto 1-0 con rete di Nicola Farneti al Al torneo partecipano otto squadre suddivise in due gironi. Nel girone A ci
28’, c’era un foltissimo pubblico tra cui il sindaco Filippo sono Gambettola, Savignanese, Ronta e Soglianese. Nel girone B, 3 Martiri
Giovannini e molti ragazzi del nutrito settore giovanile con tanto Forlì, Diegaro, Villa Marina e Calisese-Rubicone. Tutte le partite si
di tam tam a rinforzo di un tifo che non è mai cessato un attimo. prevedere i due relativi ingressi), dice svolgono in serata con inizio alle 20,30.
Ma ne è valsa la pena. Da anni la società inseguiva questo Marconi “so già cosa non dovremo Al termine dei gironi preliminari, il 21 e il 22 maggio, si svolgeranno le
risultato, già sfiorato nel 2007 quando si arrivò allo spareggio con fare, ovvero non spendere risorse che semifinali fra le prime e le seconde classificate di ogni girone a scontri
lo Scandicci che però uscì vincitore. non abbiamo perché questo diretti incrociati. La vincente del girone A affronterà la seconda del girone
Questa volta il sogno si è avverato. A volare letteralmente in aria metterebbe a rischio la società e non B e viceversa. La finale che assegnerà il 28esimo trofeo”Andrea Togni”, si
per la festa, mister Oscar Farneti, da 13 anni al timone della la categoria, e sarebbe più grave”. svolgerà il 26 maggio. Dopo la premiazione della squadra vincitrice, nella
prima squadra, “lanciato” dai suoi ragazzi presi dall’entusiasmo Ancora non ci sono notizie per una stessa serata, verrà consegnato il premio”Marco Crudeli” al miglior
del fine partita e tra i quali si è vista scendere anche qualche festa pubblica che però al giocatore del torneo.
lacrima di soddisfazione. presidente, e forse anche a tanti altri, La squadra vincitrice affronterà il Santarcangelo il 30 maggio e la seconda
Il presidente Marco Marconi sa già che per la prossima stagione piacerebbe. classificata il Ravenna il 31 maggio, per dar vita al primo torneo di
“ci attende un compito arduo. Quello sarà un altro calcio”. Per ora resta da giocare l’ultima calcio”Nicola Parentelli”. La finale si svolgerà il prossimo 5 giugno. Al
A parte qualche adeguamento all’impianto di via della giornata di campionato ad Argenta termine, verrà consegnato il premio”Nicola Parentelli” al miglior portiere
Resistenza (la struttura è piuttosto attrezzata ma servirà domenica 6 maggio. del torneo.
quantomeno dividere la tribuna per separare le due tifoserie e Mariaelena Forti Piero Spinosi

Domenica 6 maggio derby emiliano-romagnolo contro il Parma Notizie flash


■ Rugby
speranza di una promozione diretta in
serie A. Dal canto suo, il Cesena, dopo Cesena batte Parma
aver già fatto lo scalpo al Frosinone Terzo successo di fila per i galletti, che
grazie al primo rigore stagionale domenica 29 aprile si sono imposti per 27-0
trasformato da Laribi per l’1-0 finale, sull’Amatori Parma.
cercherà di fare lo sgambetto ad un’altra Una buona prova per il Romagna Rfc che ha
grande come il Parma. I "crociati" sono realizzato il decimo successo stagionale,
già stati stoppati sabato scorso a Vercelli sorpassando gli emiliani e salendo al 5° posto.
dal fanalino di coda, un motivo in più
per scendere sul sintetico cesenate con

■ Volley Club Cesena


la massimo concentrazione. Ci sono
quindi tutti gli ingredienti per assistere
ad un derby emiliano-romagnolo coi
IL GOL DI LARIBI
(PIPPO FOTO)
fiocchi. Le due squadre non lesineranno Le bianconere sorridono
certo sugli acuti da sferrare
all’avversario: la posta in palio è alta per per la C weekend rovente
entrambe a soli 270 minuti dal termine Domenica 29 aprile il Volley Club Cesena ha

La salvezza è alla portata del campionato. Dopo lo scontro col


Parma, i ragazzi allenati da Fabrizio
Castori si recheranno a Palermo, prima
di chiudere il cammino in casa contro la
chiuso con un successo (3-1) contro il Montale
gli impegni casalinghi al Carisport nel
campionato di B1 femminile. Con questi 3 punti
la squadra di coach Simoncelli ha scavalcato

dei giocatori bianconeri Cremonese venerdì 18 maggio alle


20,30. Solo a quel punto si saprà se il
Cesena potrà levare le braccia al cielo
per una salvezza tanto agognata ma
San Giustino al 6° posto e sabato 5 maggio
difenderà, proprio a San Giustino, una
posizione di classifica fra le migliori di sempre
per il volley femminile cesenate.
assolutamente alla portata del team Ancora in corsa per i playoff invece, la squadra

È
un campionato di serie B a ritmi sabato scorso al Manuzzi, e dopo aver bianconero. Alla salvezza in campo, di coach Valerio Minguzzi - reduce dalla vittoria
serrati e avvincente fino in fondo. affrontato il Pescara nel turno dovrà far seguito anche la salvezza 3-0 del match nella penultima giornata di
Quando mancano solo tre infrasettimanale del primo maggio, i economica del club presieduto da regular season del campionato di serie C contro
giornate al termine della "regular bianconeri di Romagna tornano tra le Giorgio Lugaresi. La situazione la vice capolista Bellaria - condivide con il
season", il torneo cadetto deve ancora mura amiche contro la formazione debitoria è salita a oltre 50 milioni di Modena Volley il 3° posto, l’ultimo che dà
emettere le proprie sentenze. In una ducale allenata da Roberto D’Aversa. euro, ma un piano di ristrutturazione è diritto all’appendice dei playoff per la
settimana molto concitata sul piano Un’altra partita importantissima pronto per essere messo in atto. Il primo promozione in serie B. Sabato 5 maggio i
delle emozioni, e su quello atletico con attende i due schieramenti in campo step è ovviamente legato anche al cesenati giocheranno a San Pietro in Vincoli con
ben 3 gare a calendario in una domenica 6 maggio alle 17,30. Il Parma successo sul campo, dove la una matricola-rivelazione della stagione; il
settimana, il Cesena cerca altri punti arriva in Romagna non solo per cercare permanenza nella serie cadetta è una Modena Volley sarà a San Mauro Pascoli. Si
salvezza contro il Parma. Dopo la di consolidare la propria posizione play- condizione necessaria. dovrà sperare che i modenesi lascino almeno un
fondamentale vittoria sul Frosinone di off, ma anche per tenere viva la Eric Malatesta punto, sabato pomeriggio e che il Cesena
espugni 3-0 o 3-1 San Pietro in Vincoli.

Viale Guglielmo Marconi, 1061


47521- Cesena
tel. 0547 632615
croceverde.cesena@libero.it
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 3 maggio 2018 Comitato di Cesena

a Pol. Boschetto di Cesenatico (nella foto) vantaggio sulla seconda. La Pol. Boschetto
L ce l’ha fatta e con una giornata di anticipo
sulla conclusione del campionato. È grazie alla
acquisisce così il diritto di partecipare alla fase
regionale del campionato nazionale e diventa di
Pol. Boschetto vittoria del Gs Pioppa sulla seconda in classifica, diritto la squadra da battere nella finale
la Pol. Sidermec, che la squadra cesenaticense Supercoppa Csi.
È suo il 49esimo può scrivere per la prima volta il proprio nome
sull’albo d’oro del campionato calcio dilettanti
È stata una battaglia a tre quella che ha portato
a questa conclusione dopo 17 gare. Alla
Campionato del Centro Sportivo Italiano di Cesena.
Questo risultato consegna alla Pol. Boschetto,
penultima giornata la classifica è la seguente:
Pol. Boschetto punti 39, Pol. Sidermec F.lli Vitali
vincente per 3 a 0 sul Real Budrio 2007, la 37 e G. S. Pioppa 31. La Pol. Boschetto precede
Calcio dilettanti palma della prima in classifica, irraggiungibile di cinque punti la Pol. Sidermec F.lli Vitali e di
nell’ultima giornata grazie ai 5 punti di otto il Gs Pioppa.

CALCIO A 5 FEMMINILE OPEN, FASE REGIONALE. Le ragazze hanno battuto 4 a 1 la Pecorina Smile di Sassoleone (Bo)

Apd Fiorenzuola, un ticket per la semifinale


L
unedì 16 aprile l’Apd Fiorenzuola di Cesena (nella foto) ha strappato il pass in rete Silvia Guidi per il
per la fase successiva del campionato regionale Csi di Calcio a 5 Femminile temporaneo 3-0.
Open, battendo la Pecorina Smile di Sassoleone (Bologna) con un secco 4 a 1. Rabbiosa la risposta del
Grazie alla precedente vittoria ottenuta fuori casa contro la Vis San Prospero di Pecorina Smile, che nel
Modena, per 3-1, accede con punteggio pieno alle semifinali riservate alle prime due minuto successivo ha
squadre di ogni girone. ridotto le distanze con un
È stata una partita bella e combattuta, che ha visto una lunga fase di studio nel forte tiro di Francesca
primo tempo con poche conclusioni a rete, fino al 16’, quando Anna Guiducci Magrini, a conclusione di
trovava la via della rete con un secco diagonale partito dalla fascia destra del campo. un’azione ben preparata e
Blanda la reazione del Pecorina Smile che, nonostante qualche conclusione, non meglio conclusa. Le
riusciva a inquadrare la porta. velleità delle squadra
Quando le squadre pensavano ormai al riposo, a sorpresa arriva un rigore all’ultimo ospite si spegnevano al
secondo del 27’ minuto di gara sanzionato alla difesa bolognese per aver fermato 14’, quando Silvia Guidi ha
con il pugno la palla diretta in rete per una punizione calciata da fuori area con forza siglato la sua doppietta
e precisione. Il calcio di rigore è stato trasformato da Serena Comandini. personale andando in gol
Il secondo tempo è partito sotto l’incalzare delle atlete della Pecorina Smile in cerca dalla breve distanza, per il
del gol per riaprire la partita. Ed è stato su una ripartenza veloce, al 10’ del secondo conclusivo 4 a 1.
tempo, che il portiere della squadra ospite è stato costretto al fallo fuori area su una Qualificazione raggiunta,
giocatrice del Fiorenzuola diretta a rete. Espulsione temporanea per 4 minuti del a punteggio pieno, indipendente dal risultato della prossima gara fra Vis San Prospero e
portiere (il cartellino azzurro utilizzato solo nel Csi) per aver interrotto una chiara Pecorina Smile. Buona la direzione di gara di Casimiro Ferrara e Simone Mordenti del Csi di
occasione da gol. In superiorità numerica è stato facile per il Fiorenzuola mandare Forlì.

Al cinema Astra di Cesena una serata con protagonista la SOPRA, I CAPITANI DELLE SQUADRE
MENTRE LEGGONO IL DECALOGO FAIR PLAY DEL CSI
mission: educare attraverso lo sport, sensibilizzando i giovani
verso una cultura basata sulla convivenza civile

Fair Play, gioco e valori


La cronaca di una serata
L
a serata fair play del 16 aprile al È stata consegnata ai capitani di ogni squadra la
cinema Astra di Cesena è pergamena della carta del Fair Play per la lettura
iniziata con il saluto di dei dieci articoli che la compongono. Sono state spiegate
benvenuto alle società sportive
e la presentazione dell’evento da l’importanza e la responsabilità del ruolo del capitano
parte di Stefano Cecchini, nel Centro Sportivo Italiano, che non si limita a essere
responsabile dell’area formazione del una figura di rappresentanza della squadra in campo, Luciano Morosi, è stata Diego, un
Csi cesenate, che ha sottolineato ma deve sapersi assumere il compito di guida consegnata ai capitani giovane
come la formazione non è una teoria, e leadership del gruppo di ogni squadra la calciatore
ma “imparare a pensare” e tradurre in pergamena della carta approdato nel
azione i pensieri. del Fair Play per la lettura dei dieci articoli che la calcio
Occorre infatti partire dalla mission del Csi, che è compongono e al termine la fascia da capitano “fair professionistico
quella di educare attraverso lo sport, sensibilizzando i play”, spiegando l’importanza e la responsabilità del e sostenuto dal STEFANO CECCHINI (A SINISTRA)
giovani verso una cultura che si fondi su autentici ruolo nel Centro Sportivo Italiano, che non si limita fratello E LUCIANO MOROSI
principi etici, per una convivenza civile e solo a essere una figura di rappresentanza della maggiore,
promuovendo i valori del Fair play. L’obiettivo è di squadra in campo, ma che deve sapersi assumere il persegue i valori
educare all’importanza del giocare e del vincere pulito, compito di guida e leadership del gruppo. È stato in cui crede, ignorando il proprio allenatore e i suoi
del rispetto degli avversari e dei giudici di gara. È chiesto per l’occasione di prestare il”giuramento del compagni di squadra che, invece, non si pongono
necessario dare un modello educativo che non si capitano”, ossia di impegnarsi a dare testimonianza di scrupoli per raggiungere un’importante obiettivo.
esaurisce nel semplice rispetto delle regole, ma lealtà, onestà, correttezza, fair play dentro e fuori dal Isolato da tutti, Diego non si piegherà alla mentalità
favorisca valori importanti sia nello sport che nella vita: campo, verso i propri compagni e avversari, con se dominante nel calcio e arriverà a compiere una
l’amicizia, il rispetto del prossimo, lo spirito di gruppo. stesso e con gli altri. decisione drastica.
Con questa serata il Csi cesenate ha inteso attuare una Si è passati poi alla visione del video girato allo stadio La serata formativa è stata riservata alla categoria
formazione “nello spogliatoio”: un percorso di attività in occasione della 1ª edizione Fair Play 2017 e del video Esordienti Under 14 e la partecipazione alla stessa ha
formative e aggregative direttamente per gli atleti, per di interviste degli atleti della Virtus Cesena, per poi permesso alle società presenti di ottenere ulteriori
aumentare il senso di appartenenza al gruppo, alla andare alla visione del cortometraggio “Il Calcio punti da sommare con quelli attribuiti
squadra, alla società sportiva e ai valori che sono il Vincente”, ideato e realizzato da alcuni ragazzi ventenni dagli arbitri durante le gare di campionato e dalle
cuore del Csi. di Cesena che hanno sviluppato il tema del Fair Play nel società sportive, al fine di determinare il vincitore del 2°
Dopo un breve saluto del presidente Csi Cesena calcio. premio fair play.
Pagina apwerta Giovedì 3 maggio 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Il coro diocesano Alma canta si è esibito in piazza San Pietro
“Alza le braccia, apri il tuo cuore...” e la musica diventa preghiera

Effetti ottici davvero curiosi quelli prodotti da questa struttura che si trova nella campagna di
Bulgarnò di Cesena. Ammirabili anche al passaggio in auto lungo la via Bulgarnò II.

Montagna in stato di abbandono. Segno del declino?


Caro direttore, qualche domenica fa ho ripreso con la nuova primavera le escursioni nella fo-
resta casentinese dal Passo dei Mandrioli lungo il crinale verso Montalto e La Verna. A parte la
strada per i Mandrioli in stato di semiabbandono con rocce e alberi spezzati incombenti, se-
gnalo che il sentiero di crinale è del tutto impraticabile per le mountain bike e difficilmente
praticabile per i camminatori. Il sentiero di crinale è ostruito per grandi tratti da abeti e pini
sempreverdi crollati sotto il peso della neve e da rami di ogni specie lasciati lì dove sono ca-
duti. Inoltre lungo il sentiero, cosa mai vista, sono visibili diverse cartucce da caccia e dopo
l'Alpe di Serra un vero e proprio barbecue attrezzato con posto per il fuoco e sedile in legno
del tutto abusivi. Come dice sempre Mauro Corona, il patrimonio boschivo è come il patri-
monio artistico, senza manutenzione, pulitura e rimboschimento, senza l'opera continua
dell'uomo che dà lavoro ed energia termica a una comunità, si esaurisce e si perde. Lo sape-
vano fino a non molto tempo fa i nostri frati, le nostre amministrazioni locali e comunità
montane, la nostra guardia forestale e del parco, ma oggi evidentemente a nessuno interessa
più la conservazione di un bene incommensurabile donato all'Italia dalla lungimiranza dei
monasteri e del Granducato di Toscana. È un altro segnale inequivocabile di un declino del
paese cui assistiamo come cittadini rassegnati e passivi e dunque complici.
Francesco Ciotti, Cesena

Aneddoti e tradizioni La carriera del garzone


I l presidente della Repubblica Sergio Mat-
tarella non sa più che pesci prendere e di
governo neppure l’ombra. Il cardinale
Quando le risorse economiche della fami-
glia erano scarse, qualcuno era costretto ad
andare a lavorare sul fondo altrui col “ti-
Gualtiero Bassetti, presidente della Confe- tolo” di garzone. Fino a qualche anno fa
renza Episcopale Italiana, scrive che la procurava un certo imbarazzo ricordare
mancanza di un governo danneggia so- che fanciulli di entrambe i sessi lasciassero
prattutto i più deboli, i più poveri. la famiglia per servizi mal retribuiti e per lo
A tal riguardo vorrei prendere esempio più finalizzati a soddisfare unicamente i
“dall’azdor” di un tempo e dalle cure che primari bisogni dell’alimentazione e del
riservava sui membri della famiglia pa- vestiario. Tali servizi erano in gran parte ri-
triarcale. La famiglia di una volta era orga- volti alla vigilanza degli animali al pascolo.
nizzata come un “ministero”: vi erano titoli Iniziavano il 25 marzo, festa dell’Annun-
a cui erano legate funzioni e competenze. ciazione, detta “Madòna di garzun”, e ter-
I contadini si ripartivano i compiti in base minavano a fine settembre per San
ai rispettivi gradi. “L’Azdor”, il reggitore, era Michele. Le ragazzine, abituate a vivere pe-
colui che faceva gli affari di casa e teneva il riodicamente fuori dalle pareti di casa,
denaro; per essere facilmente riconosciuto s’avviavano presto a fare le domestiche,
da tutti portava in casa e nei campi una tanto da essere pronte, a dodici anni, a pre-
berretta bianca. “L’Azdora”, era la reggitrice stare la loro opera nelle case padronali di
della casa, si occupava dei piccoli mercati campagna o in quelle benestanti di città. Il
di polli, uova e formaggi ed era compe- giovane garzone, al termine della fanciul-
tente per tutti gli acquisti occorrenti alla fa- lezza, da pastore aveva il primo avanza-
miglia. “E bjoigh”, il bifolco, era quello che mento di carriera e diventava “bovaro”, e
solcava la terra con l’aratro e conduceva come tale poteva aspirare a un incarico an-
ovunque il carro trainato dai buoi e ne nuale, dei pasti regolari e un pomeriggio
aveva particolare custodia. “E zarlador” era festivo libero di tanto in tanto. Quando
chi nutriva le bestie nella stalla e le guidava raggiungeva i 18 anni ecco che poteva in-
nei lavori dei campi, specialmente durante cominciare a usare la falce fienaia, l’ac-
l’aratura. “E garzon” era invece il custode cetta, la pompa del solfato e finalmente,
di pecore e maiali. all’apice della carriera, l’aratro. Attenzione,
Oggi la situazione del Paese è talmente oggi, certe diseguaglianze sociali possono
grave che bisognerà rassegnarci a rispol- diventare inaccettabili!
verare la “carriera del garzone” a cui un A giovedì prossimo.
tempo ci si preparava fin da piccoli. Diego Angeloni
Coupon valido
per max 2 ingressi
alla rassegna
“Al cinema Cercasi a Longiano
con il Corriere”
TUTTO QUELLO CHE VUOI (Cinema “Eliseo” IMPIEGATA / O
viale Carducci, Cesena)
Regia di Francesco Bruni. Un film con Giuliano
Montaldo, Andrea Carpenzano, Arturo Bruni,
Vittorio Emanuele Propizio, Donatella Finoc-
al prezzo di 3 euro AMMINISTRATIVO
chiaro. a persona Tempo pieno, con esperienza pregressa, anche breve,
Genere Commedia, Italia, 2017, durata 106 mi- Ogni proiezione sarà introdotta dal nostro
nuti. maturata in ambito amministrativo.
Un giovane scapestrato e un anziano signore esperto di cinema Filippo Cappelli
poeta sono insieme alla ricerca della ricchezza Si dovrà occupare dell’ufficio amministrativo,
del cuore per le strade di Roma. ● lunedì 14 maggio alle 21 prima nota, utilizzo home banking, fatturazione,
Il film ha ottenuto 5 candidature e vinto 3 Nastri
TUTTO QUELLO predisposizione bilancio.
d’Argento, 3 candidature e vinto 2 David di Do-
natello.
CHE VUOI Contatti: 333 5998062