Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 21 febbraio 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 7
27/02/2004 n. 46) euro 1,30 - contiene I.P.
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 7
Diocesi 6 Diocesi 7 Valle Savio 14 Vita della Chiesa 16
Dialoghi con la città Mirabelli a Cesena E45, la promessa Vaticano
Eraldo Affinati Una lectio “Tra un mese Una tre giorni
al Ridotto su comunità e Ue la riapertura” a tutela dei minori
D opo il cardinal Turkson,
e in attesa di don Ciotti,
lo scrittore romano sarà il re-
Sdelolidarietà e democrazia.
Queste le parole chiave
secondo incontro della
A seguito della visita del
ministro Toninelli al via-
dotto Puleto, sono state for-
D al 21 al 24 febbraio 190
esperti mondiali pren-
deranno parte al summit
latore del secondo incontro, Scuola di dottrina sociale nite rassicurazioni sui lavori anti-pedofilia voluto da
lunedì 25 febbraio alle 21 della Chiesa e sui tempi di attesa papa Francesco

Editoriale
Finita la stagione dei saldi IL DOCUMENTO. Accompagnare alla legalità le persone che si incontrano
di Francesco Zanotti

U
n voto pro governo. È quello uscito dalla
consultazione on line proposta dal
Movimento 5 stelle sulla richiesta di
autorizzazione a procedere che riguarda il
ministro dell’Interno, Matteo Salvini. I
parlamentari dei 5 stelle, imbarazzati per non
essere più duri e puri, hanno preferito affidarsi
a un referendum via web.
Dopo il dimezzamento dei consensi alle
recenti elezioni regionali in Abruzzo rispetto al
Accoglienza
4 marzo 2018, i 5 stelle si trovano a dover
affrontare un altro argomento molto spinoso.
Salvini va processato oppure no? Quelli che
fino a ieri si dichiaravano per la giustizia a ogni
costo, ora andando a corrente alternata, non se
la sentono di assumersi la responsabilità di
sfiduciare l’alleato con il quale guidano il
Paese.
Allora che si fa, in questi casi? Semplice. Ci si
affida alla Rete, la madre di tutte le democrazie
(demagogie, sarebbe meglio dire) del mondo.
Una consultazione grazie alla piattaforma
Rousseau che parte in ritardo, si inceppa, non
funziona, fa infuriare alcuni parlamentari e poi
a tarda sera, lunedì scorso, emette il suo
verdetto tanto atteso: grazia (si fa per dire) per
Salvini dagli amici-nemici, come i più avevano
ipotizzato dopo l’annuncio del sondaggio-
referendum.
Alcune considerazioni si impongono, anche se
nella brevità di spazi risicati. Chiamare
referendum quanto andato in onda nel breve
volgere di poche ore pare voler svilire l’istituto

generosa e prudente
previsto dai padri costituenti (art. 75 Cost.
quello abrogativo). Votare on line con quesiti
poco chiari e con le linee inceppate, come
riferiscono molte cronache del giorno dopo,
non è come recarsi alle urne. Non
confondiamo i piani, mi limiterei ad
aggiungere.
Il fatto più evidente, comunque, rimane la
mancata assunzione di responsabilità in chi è
stato chiamato a risponderne per mandato
conferito dal popolo in libere elezioni. Perché
non hanno deciso gli eletti esprimendosi in FOTO ARCHIVIO SIR
Parlamento e magari votando secondo
coscienza? Perché il ricorso alla base? E poi:
poco più di 52 mila voti quanto pesano rispetto I 15 direttori delle Caritas dell’Emilia Romagna, assieme al vescovo Dou-
agli elettori del movimento fondato da Grillo? Territorio 11-13 Rubicone 13
Per non rompere con l’ingombrante alleato glas in qualità di delegato della conferenza episcopale regionale per il ser-
che sta facendo il pieno nei sondaggi (ormai la vizio della carità, hanno firmato un documento che dice no al “Decreto Amministrative Longiano
Lega è data stabilmente al 35 per cento dei Si allargano Il centro storico
consensi per le prossime europee) Di Maio e sicurezza”. I firmatari hanno espresso apprezzamento per il ricorso alla
soci hanno preferito rischiare un’ulteriore Corte costituzionale da parte di sindaci e presidenti delle Regioni e per le alleanze si rifà il look
spaccatura al loro interno. Gli aderenti sono in l’applicazione di una sorta di obiezione di coscienza verso una legge che
fermento e il governo sembra ingessato su
alcuni punti identitari (quota 100 e reddito di “indebolisce il corpo sociale e la cultura solidale che ci lega”.
cittadinanza) in vista della resa dei conti di fine Nel Primo piano di questa settimana ospitiamo anche altre opinioni sulla Cultura 19 Pagina aperta 23
maggio. Là non saranno più sondaggi o
referendum on line a decidere. La parola medesima legge. Il coro appare abbastanza unanime: “A volte le scelte Ottocento in mostra Cattolici in politica
passerà ai cittadini. E di questi tempi pochi politiche rischiano di essere disumanizzanti”. al San Domenico Prosegue
sono in vena di sconti. Nessuno lo dimentichi.
La stagione dei saldi è agli sgoccioli.
Primo piano alle pagg. 4 e 5 di Forlì il dibattito
Opinioni Giovedì 21 febbraio 2019 3

Accoglienz
a Sacrofano, un dono del Signore
P ermettetemi di ampliare quanto scritto in altra parte del giornale sul
meeting di Sacrofano(cfr. pag. 4). C’ero anch’io fra gli oltre 500 partecipanti
e prima ancora di tuffarmi nelle molteplici e rispettose, per carità, opinioni
proposte dai mass media, onde evitare condizionamenti di sorta, vorrei
negato l’aiuto. Oh, quanti samaritani
emergono dai racconti a cui ho assistito
in questo meeting!
Dono del Signore, se l’albergatore,
concedervi le mie modestissime impressioni su quanto avvenuto a Sacrofano. anche per convenienza, ha continuato
Dono del Signore, prove di Paradiso. Forse che in Paradiso ci saranno confini per l’opera benefica senza timore di
cui gli italiani (o gli europei) saranno da una parte e i nigeriani o i gambiani o i ritrovarsi con una deprecata impurità e
ghanesi (o gli africani) saranno confinati in un’altra? Il popolo dei migranti, loro, con la aleatoria riscossione
e il popolo degli stabili, noi: entrambi migreremo in cielo. E se guardo il cielo dell’eventuale servizio eccedente.
l’unico confine che vedo è l’infinito. L’inferno, sì che manterrà confini, anzi essi Dono del Signore, se 24mila migranti
saranno la lunga propaggine del confine per eccellenza che è tracciato nella continuano a essere ospitati dalle
parabola del ricco epulone e del povero Lazzaro. famiglie, dalle Caritas, dalle parrocchie.
Dono del Signore, quel samaritano che, a differenza del sacerdote e del levita, La nostra Diocesi esprime accoglienza
preoccupati questi ultimi per ciò che sarebbe capitato loro se avessero aiutato con case, con famiglie, con il Centro di
quel poveraccio hanno proseguito il loro cammino, si è speso nel soccorso accoglienza per pernottamento
chiedendosi che cosa sarebbe capitato a quel poveraccio se anch’egli gli avesse “Consilio e Bruna”, con una canonica,
con un progetto Caritas in alberghi, con
coinvolgimento di associazioni e
PAPA FRANCESCO TIENE IN MANO LA SPILLA “APRIAMO I
PORTI” IN UN SELFIE POSTATO SU FACEBOOK DA DON NAN-
Migranti e stabili: insieme migreremo in cielo istituzioni varie.
Dono del Signore, se papa Francesco
DINO CAPOVILLA, DURANTE IL MEETING DI SACROFANO Lì l’unico confine che si vede è l’infinito presiede la Santa Liturgia per
manifestare la propria vicinanza a
queste realtà accoglienti. Tanto ha
contribuito affinché si affrancassero da
quella paura che, se alimentata
dall’egoismo, avrebbe affondato il bene
Nota politica La fotografia con marosi devastanti.
Dono del Signore, se quei ragazzi
extracomunitari presenti al meeting si
Rischio stand by fino a maggio raccontano. Potersi raccontare è vita
che continua. Raccontare di altri

L a sensazione di un Paese bloccato non arriva


soltanto dai dati dell’economia. È dal versante
della politica che giungono i segnali più
preoccupanti in questo senso. “Mancano un progetto
compagni di viaggio che ora più non
sono, era vita.
Etica della prossimità è provare
compassione. Quella compassione
e un’idea condivisa di Paese”, scriveva l’Eurispes nel sublime di Gesù verso la miseria umana.
suo ultimo rapporto, neanche un mese fa. Le forze Scomodando Aristotele - citato dal
che sono al governo appaiono divise su tutto, dalle relatore Vincenzo Sorrentino - che
priorità dell’economia alle autonomie regionali, dalla definisce la compassione “dolore
politica estera alle scelte sulle grandi infrastrutture, causato da un male capitato a una
dai rapporti tra politica e giustizia alle nomine persona che non se lo merita”, ci si
pubbliche. Il problema non sono tanto le singole ritrova a immedesimarsi con le difficoltà
opzioni, su cui naturalmente è possibile avere nel dell’altro.
merito opinioni diverse. Ma l’emergere sempre più A circa 300 metri dall’imboccatura del
evidente, in ogni snodo cruciale della vita pubblica, Porto leonardesco di Cesenatico sono
di due sistemi ideologici sostanzialmente state installate le porte Vinciane a
incomponibili. Il “contratto” tra M5S e Lega si sta protezione del centro storico in
rivelando per quel che effettivamente era sin occasione di mareggiate o di situazioni
dall’inizio: uno stratagemma formale per sbloccare metereologiche avverse. Esse vengono
l’impasse nella formazione del nuovo esecutivo. Non preventivamente chiuse e la furia del
è mai diventato un programma condiviso e, a ben mare vi si infrange perdendo la propria
vedere, non doveva neanche diventarlo, nelle forza tracimatrice. Ma qualora capitasse
intenzioni dei suoi promotori. Gli stessi due che anche un solo natante con persone
provvedimenti di bandiera, reddito di cittadinanza e IL MARE (DI CESENATICO) D’INVERNO IN QUESTO SCATTO DI PIER GIORGIO MARINI a bordo restasse in mare aperto (per
quota 100, messi in campo con una fretta che avaria, difficoltà di rientro o altro) e il
giustifica molte incertezze sugli effetti della loro porto di Cesenatico fosse il più vicino
attuazione, non individuano una direzione di marcia ideologiche. Tanto più che manca anche il pungolo delle per approdarvi, le porte non potranno
comune, ma rispondono ai rispettivi interessi dei opposizioni, che sul piano nazionale non sono state finora essere chiuse. In alternativa, vengono
due partiti al governo. Anche quando Salvini è capaci di offrire un’alternativa credibile all’attuale assetto di adottati altri sistemi di protezione
riuscito a imporre la sua agenda, come nel caso governo. installando barriere mobili con guide in
dell’immigrazione, i due “mondi” sono rimasti Il rischio è che il Paese resti in stand by fino al prossimo maggio, ogni fabbricato. La vita umana
separati, almeno a livello di gruppi dirigenti. È una tirato un po’ di qua e un po’ di là, mentre la congiuntura sopravanza e supera ogni altra cosa.
sottolineatura doverosa, perché a livello di economica interna e quella internazionale richiederebbero Considero la denatalità dell’Italia il vero
sommovimenti dell’opinione pubblica, invece, interventi mirati per rilanciare gli investimenti, l’occupazione, pericolo, non lo straniero che avanza.
l’osmosi tra l’elettorato del M5S e quello della Lega è le politiche per la famiglia. Ma più di tutto è necessario Il cruccio di mio suocero, ormai
molto più intensa di quel che potrebbe apparire a recuperare la capacità di “pensarsi dentro un futuro comune, da centenario, è che ancora non è
uno sguardo superficiale. E proprio l’avvicinarsi della costruire insieme”, per riprendere le parole del presidente della bisnonno e io, di rimando, gli rispondo:
grande scadenza elettorale europea spingerà - anzi, Repubblica nel discorso di fine anno. Ci aspettano tempi “E io allora che quasi settantenne non
sta già spingendo - i due partiti a rimarcare con complicati e affrontarli con un Paese diviso e bloccato sono ancora nonno?”
ancora più energia le reciproche differenze, facendo renderebbe tutto ancora più difficile. Ettore Rossi
leva sui temi che caratterizzano le rispettive identità Stefano De Martis
4 Giovedì 21 febbraio 2019 Primo piano

Caritas, Fondazione Migrantes e Centro Astalli

Comunità accoglienti
Liberi dalla paura e umani
Più di 500 i partecipanti al Meeting svoltosi a
O
ltre 500 i presenti. Tanti
hanno partecipato al
Meeting “Comunità Sacrofano (Roma) dal 15 al 17 febbraio per
accoglienti: liberi dalla testimoniare che solo la cultura dell’incontro
paura”, promosso da Caritas
Italiana, Fondazione Migrantes e riesce ad arginare la paura ed è capace di FOTO SIR
Centro Astalli, svoltosi la scorsa vedere nell’altro e nel diverso una risorsa e
settimana a Sacrofano (Roma) dal
15 al 17 febbraio. Un evento i cui non una minaccia stessi, segno di essere la paura a determinare il nostro agire sia
protagonisti sono stati soprattutto sconfitta, individuale che collettivo. La paura non può arrivare a
gli stessi partecipanti in rappresentanza di 90 diocesi e accresce il nostro timore verso gli “altri”, gli spegnere quell’umanità che si esprime in modo
38 nazioni. Caritas diocesane, Migrantes, associazioni, sconosciuti, gli emarginati, i forestieri - che peraltro peculiare con la compassione, che è il sentimento,
famiglie, congregazioni religiose coinvolte a vario sono i privilegiati del Signore, come leggiamo nel come diceva Aristotele, mosso dal vedere l’ingiustizia
titolo, in svariati progetti, sul fronte dell’accoglienza capitolo 25 del vangelo di Matteo -. E questo si nota che accade all’altro. Se arriviamo, addirittura, a
dei richiedenti asilo, fronte sul quale la testimonianza particolarmente oggi, di fronte all’arrivo di migranti e rifiutare il soccorso, ci avviamo sulla via
della carità è sempre più necessaria e impegnativa, rifugiati che bussano alla nostra porta in cerca di dell’imbarbarimento. Solo la cultura dell’incontro
soprattutto dopo le scelte sul piano politico operate protezione, sicurezza e un futuro migliore. È vero, il riesce ad arginare la paura ed è capace di vedere
dal nostro governo con il “Decreto sicurezza”. timore è legittimo, anche perché manca la nell’altro, nel diverso, una risorsa e non una minaccia.
Un incontro che si è voluto subito affidare al Signore, preparazione a questo incontro”. Ma “rinunciare a un Nelle due serate è stato dato spazio a spettacoli, canti e
con la celebrazione eucaristica che ha aperto il incontro non è umano”. racconti che hanno aiutato i partecipanti ad entrare
Meeting, presieduta da papa Francesco. “Cosa significa: liberi dalla paura?” si è chiesto il ancora di più nelle diverse sfaccettature del tema, in
L’omelia del Papa e una bella riflessione offerta dal professor Sorrentino. La paura non si può eliminare. È un clima di grande coinvolgimento emotivo e umano,
professor Vincenzo Sorrentino (Università di Perugia) parte della nostra natura umana. Non possiamo aiutati dai ragazzi del Sermig di Torino.
hanno costituito il riferimento principale per i lavori liberarci dalla paura. Anzi, il senso della paura è Un meeting per aiutare le nostre comunità a
svolti nei diversi gruppi, dove è stato possibile necessario, ci spinge a una maggiore presa di valorizzare e sperimentare la varietà dei modi per
condividere le esperienze e le buone prassi messe in coscienza delle diverse situazioni in cui si è coinvolti. accogliere, consapevoli che la prima accoglienza è da
atto. Quello da cui ci dobbiamo liberare sono i vivere tra i membri stessi delle comunità.
Ha detto papa Francesco che il “ripiegamento su sé comportamenti, le scelte dettate dalla paura. Non può Ivan Bartoletti Stella e Floriana Tappi

Il“Decreto sicurezza”ha tolto protezione umanitaria. Oggi più difficile garantire cura alle vittime

Migranti: Usmi,“Scelte politiche disumanizzanti”


“I
nsieme contro la tratta” è ficile garantire accoglienza e cura alle colare il ’Decreto sicurezza’, non solo ag- forme palesi di negazione dei diritti
lo slogan che ha accompa- vittime”. gravano le situazioni di vulnerabilità di umani, rifiuto del diverso, odio, razzi-
gnato domenica 10 febbra- La marcia si è poi conclusa con la pre- diversi gruppi etnici che vivono sui no- smo e volgarità, che Dio ci chiama ad ‘al-
io a Roma una marcia in- ghiera dell’Angelus con il Papa in piazza stri territori, ma mettono in atto il di- zarci in piedi’ per dare oggi ‘voce’ e con-
ternazionale in occasione della quinta San Pietro e la distribuzione della pre- sprezzo dell’altro con la violazione si- cretezza al dono della nostra vita, affin-
Giornata mondiale di preghiera e rifles- ghiera di santa Giuseppina Bakita: “Ab- stematica delle principali regole della ché la luce della Speranza e della Profe-
sione contro la tratta. biamo voluto fare sentire a Francesco, tutela umanitaria. Così pure il dilagare zia continuino a risplendere nella storia
La manifestazione è stata promossa da che nel 2015 ci ha chiesto di portare di atteggiamenti violenti che si stanno dell’Umanità”.
Talitha Kum, la rete internazionale avanti la giornata di preghiera, che non diffondendo sempre più, segna con la È quanto si legge in una nota dell’Unio-
della vita consacrata contro la tratta di è solo nel suo impegno contro la tratta, rabbia e l’intolleranza le nostre relazio- ne superiore maggiori d’Italia (Usmi)
persone. ma che gli siamo vicine con un lavoro ni umane, sociali e politiche”. diffusa dal Sir. “Il nostro impegno quoti-
Suor Gabriella Bottani ne è la coordina- quotidiano” aggiunge suor Bottani: Così si sono espresse nei giorni scorsi le diano a favore degli emarginati ed im-
trice. “Vogliamo ampliare gli spazi di “Quest’anno la ricorrenza è ancor più si- superiore maggiori d’Italia dell’Usmi: poveriti, di chi vive sulla propria carne
presenza e partecipazione e motivare la gnificativa perché il 17 gennaio il Dica- “Tutto questo manifesta la negazione ingiustizie e soprusi, in particolare l’im-
Chiesa cattolica e non solo a impegnar- stero per il Servizio dello sviluppo uma- del Vangelo, e di questo noi siamo testi- pegno a sostenere e accompagnare
si sul problema - ha dichiarato all’agen- no integrale ha presentato le Linee pa- moni! Pertanto, nella Giornata dedicata cammini di liberazione di persone che
zia Sir -. Le nuove politiche generano ef- storali contro la tratta, primo documen- alla vita consacrata (2 febbraio), riba- hanno vissuto l’infame violenza della
fetti a livello internazionale. Penso al- to della Chiesa cattolica sul tema, un in- diamo la scelta e l’impegno ad abbrac- tratta e ogni forma di sfruttamento e di
l’instabilità che sta producendo in Italia vito alla collaborazione permanente tra ciare il futuro con speranza per vivere riduzione in schiavitù - scrivono le su-
il “Decreto sicurezza”, che ha tolto la realtà ecclesiali”. con audacia e libertà l’obbedienza al periore -, ci permette di toccare con ma-
protezione umanitaria. Le religiose che E non è finita qui, per il “Decreto sicu- Vangelo di Gesù Cristo”. no gli effetti devastanti di scelte politi-
fanno servizio rilevano come sia più dif- rezza”. Alcune azioni politiche, “in parti- “È in questo nostro tempo abbruttito da che disumanizzanti”.
Primo piano Giovedì 21 febbraio 2019 5
L’INAUGURAZIONE DEL DORMITORIO
IN DIOCESI (FOTO SANDRA&URBANO)
La Chiesa richiama tutti politico - prosegue Bartoletti Stella - ma le
Caritas proseguono nell’operare verso chi ha
noi ha aperto l’episcopio già due volte, con
scelte molto coraggiose. Prima con
bisogno e si trova nell’emergenza. Abbiamo l’accoglienza di una casa-famiglia della
a partire dal popolo di Dio richiamato l’articolo 10 della Costituzione,
quello che assicura a tutti il diritto di asilo e
Comunità papa Giovanni XXIII,
l’associazione fondata da don Oreste Benzi.
abbiamo parlato di una sorta di obiezione di In una seconda occasione, nel dicembre
Oltre le parole utti siamo stati d’accordo che con coscienza”. “Anche il richiamo alla Chiesa ad scorso, mettendo a disposizione spazi per un
i fatti. La riflessione
del direttore della
Caritas diocesana
“T le nuove norme del Decreto
sicurezza non ci stiamo dentro”.
Così si esprime il direttore della Caritas
avere coraggio è prima di tutto a noi come
popolo di Dio. La Chiesa siamo noi, non solo
le istituzioni”. Anzi, a volte le istituzioni
dormitorio in favore di chi non sa dove
andare durante la notte. Un’ospitalità pura e
disinteressata, gestita con diverse
diocesana, Ivan Bartoletti Stella. “A precedono il popolo di Dio. E nella nostra associazioni di volontariato, la papa
Ivan Bartoletti proposito del documento pubblicato qui Diocesi ne abbiamo un esempio concreto. Il Giovanni XXIII in testa. Oltre la parole, i
Stella sotto, non voleva essere un intervento vescovo Douglas, nei suoi otto anni qui da fatti. È proprio il caso di dirlo.

Decreto Salvini FOTO SIR

Un no con l’obiezione
e il ricorso alla Corte
Un documento firmato dal vescovo Douglas
e dai 15 direttori delle Caritas diocesane
dell’Emilia Romagna
“Anche le comunità cristiane - si legge ancora realtà locali, i Giudici della Consulta possono

G
iusto il ricorso di sindaci e presidenti di Regione alla Corte costituzionale e - a cui apparteniamo, sembrano talvolta esprimersi in merito autorevolmente.
giusto mettere in atto una sorta di obiezione di coscienza. Ma non solo. tentate da un atteggiamento conciliante verso
Anche un richiamo forte alle comunità cristiane che talvolta sembrano questa cultura dell’esclusione e dalla b) Inoltre, di fronte a gravi disagi inflitti alle
“tentate da un atteggiamento conciliante verso questa cultura inconsapevolezza che nasce dal delegare ad persone, in coscienza, non si può rimanere
dell’esclusione e dalla inconsapevolezza che nasce dal delegare ad altri l’onere dei altri l’onere dei problemi e quello delle inerti. Riteniamo dunque giusto mettere in
problemi e quello delle critiche”. Così scrivono i 15 direttori delle Caritas diocesane critiche”. atto una sorta di “obiezione di coscienza” ad
dell’Emilia-Romagna capitanati dal nostro vescovo Douglas in qualità un decreto che non tutela la vita
delegato della conferenza episcopale regionale per il servizio della delle persone. Non possiamo
carità. Un documento nato da un confronto tra tutti i direttori con Il "Decreto sicurezza", anche noto come decreto-Salvini, è stato esimerci dagli obblighi di
monsignor Regattieri, viste le difficoltà nuove imposte dal “Decreto pubblicato in Gazzetta ufficiale il 3 dicembre scorso. È la legge n. 132, questa legge e tuttavia, come
sicurezza” (Legge 132/2018) di fronte alle quali è nato l’intento di conversione del decreto del 4 ottobre, n. 113, recante disposizioni urgenti credenti e professanti, sentiamo
esprimere “un parere che orienti i tanti fedeli che si rivolgono a noi per in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza il dovere di contrastarla con i
avere chiarezza”. pubblica. La nuova normativa rende più difficile l’accoglienza degli mezzi a nostra disposizione:
“Confermiamo il nostro parere negativo”, aggiungono gli scriventi. stranieri, anche di quelli che hanno trovato un’occupazione, come l’educazione delle comunità e
Parere condiviso anche con Caritas italiana perchè si concretizzerebbe provano le testimonianze di chi opera ogni giorno accanto a chi cerca il delle persone a riconoscere il
in “un atteggiamento vessatorio nei confronti di persone a cui si riconoscimento ufficiale dei propri diritti. Ne abbiamo parlato di recente Signore Gesù presente in ogni
imputa il torto di essere con Eugenio Biasini di Borello (Cesena) che ospita un africano e si scontra fratello, in particolare nei
L’invito alla Chiesa ad avere straniere e povere, le quali
saranno condannate a maggiore
con una norma difficile da superare (cfr Corriere Cesenate del 29
novembre a pag. 23 e un articolo sul sito www.corrierecesenate.it del 21
poveri; l’accoglienza generosa e
prudente di ogni persona che
il coraggio di essere se stessa precarietà e marginalità, a novembre).Sì, perché un conto sono i proclami, un conto è la realtà nella punti al loro sviluppo integrale;
fedele a Gesù Cristo danno di tutta la cittadinanza”.
Infine, un invito alla Chiesa di
quale ci si imbatte, fatta di persone concrete, con nomi cognomi volti
storie passato presente e futuro.
la cura di relazioni di prossimità
e solidarietà per contrastare
al magistero di papa avere il coraggio di essere se una cultura dell’esclusione e
Francesco stessa, fedele a Gesù Cristo, al
magistero di papa Francesco e a quello dei
dello scarto; un’azione di
advocacy e di partecipazione politica a difesa
e a quello dei vescovi vescovi. “Come Caritas diocesane dell’Emilia dei più poveri fondata sulla nostra
Romagna - si arriva ai due punti cardine del Costituzione; lo studio di strumenti giuridici e
Di seguito pubblichiamo ampi stralci del documento che si può leggere nella sua documento - ci sentiamo di impegnarci a due amministrativi che permettano
versione integrale sul sito www.corrierecesenate.it, nella sezione “Documenti del livelli: l’accompagnamento alla legalità delle
vescovo”. persone che incontriamo”.
a) Riteniamo giusta e da sostenere la
Il decreto (…) “oltre a ledere la dignità di queste persone che senza documenti, decisione dei Sindaci e Presidenti regionali “In un momento di confusione e
senza lavoro, senza occupazione e integrazione saranno costrette a trovare un che hanno promosso il ricorso alla Corte disorientamento - la chiusura del testo, come
proprio modo per sopravvivere”, (…) “indebolisce anche il nostro stesso corpo Costituzionale. In Costituzione, l’art. 10, anticipato sopra - pensiamo che la Chiesa
sociale, la cultura solidale che ci lega, si rafforza il nazionalismo e l’individualismo riconosce il diritto di asilo e in questo debba avere il coraggio di essere se stessa,
delle singole comunità e si costruisce un Paese forte solo con i deboli e chiuso. momento, di fronte a un “Decreto sicurezza” fedele a Gesù Cristo e al magistero di papa
L’obiettivo di ogni politica sociale dovrebbe essere invece il maggior bene possibile che, a giudizio di molti, non tutela questo Francesco e dei nostri vescovi e promotrice di
di tutta la cittadinanza, tra diritti e doveri, legalità e convivenza”. diritto e mette in difficoltà ulteriormente le una vera cultura della Carità”.
6 Giovedì 21 febbraio 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


“Lavoro e festa” nei Dialoghi con la città
Lunedì 25 febbraio alle 21 al Palazzo del Ridotto, a Cesena, DEL
incontro con lo scrittore Eraldo Affinati
Secondo appuntamento della rassegna “Dialoghi con la
SIGNORE
città” promossa dalla Diocesi di Cesena-Sarsina. Per
l’edizione 2019 il tema scelto è in Siate misericordiosi come il Padre vostro è misericordioso
linea con quello dell’anno Domenica 24 febbraio
La Parola
pastorale: “Il lavoro è per 7ª Domenica del Tempo Ordinario - anno C
Il brano di Luca – continuazione di quello di ogni giorno
l’uomo”. letto domenica scorsa – presenta la legge
Dopo l’incontro con il cardinale 1Sam 26,2.7-9.12-13.22-23; Salmo 102; fondamentale del Vangelo di Gesù: lunedì
Peter Turkson in Cattedrale, 1Cor 15,45-49; Lc 6,27-38 “Amate i vostri nemici, fate del bene a 25 febbraio
venerdì 1 febbraio, la seconda quelli che vi odiano, benedite coloro che san Cesario

D
serata si terrà lunedì 25 febbraio. opo averci presentato – domenica vi maledicono…”. È il comandamento Sir 1,1-10; Salmo 92;
Nel salone del Palazzo del scorsa – nelle “beatitudini” e nei dell’amore che perdona, che è imitazione Mc 9,14-29
Ridotto, a Cesena, lo “guai”, il fondamento della vita dell’amore generoso del Padre celeste, che
scrittore/insegnante e cristiana, consistente nel “confidare” solo in “rende figli dell’Altissimo”, che “è martedì 26
opinionista Eraldo Affinati Dio e non nelle ricchezze o nelle potenze di benevolo verso gli ingrati e i malvagi”. Un san Claudiano
(nella foto archivio Sir) tratterà il questa terra, questa domenica la Parola di insegnamento sintetizzato con la frase Sir 2,1-11 (1-13);
tema “La responsabilità del futuro”. Dio ci indica il secondo passo che è anche “Siate misericordiosi, come il Padre vostro Salmo 36; Mc 9,30-37
La rassegna di quest’anno si concluderà lunedì 25 marzo più impegnativo e più alto. è misericordioso”. Con l’aggiunta: “Non
quando a Cesena, nell’aula Magna della facoltà di Il brano dal primo libro di Samuele ci porta giudicate… non condannate; mercoledì 27
Psicologia, don Luigi Ciotti, fondatore del “Gruppo Abele” a mille anni prima della venuta di Gesù. perdonate…”, e la promessa del premio di san Gabriele
e di “Libera”, parlerà del “Lavoro come diritto per tutti”. Davide, che aveva salvato il suo popolo dal Dio a chi si comporterà così. dell’Addolorata
gigante Golia e dai filistei, che aveva In altre parole: la vita cristiana è fatta di Sir 4,11-19 (12-22);
combattuto vittoriosamente per il re amore, di benedizione, di perdono: è Salmo 118; Mc 9,38-40
Sacerdoti: ritiro spirituale di Quaresima d’Israele Saul, era perseguitato da Saul che questa la strada per essere noi, a nostra
Giovedì 7 marzo al convento del Santissimo Crocifisso di Longiano voleva ucciderlo; una vera guerra fratricida: volta, amati, benedetti e perdonati da Dio. giovedì 28
di odio quella di Saul, di difesa, quella di In questo brano evangelico, la parola che san Romano
Sacerdoti, diaconi e religiosi della Chiesa di Cesena- Davide. Il brano di oggi ci mette di fronte un appare più significativa è quel “come” a Sir 5,1-8 (1-10);
Sarsina sono invitati al ritiro spirituale di Quaresima che si momento particolare del confronto: Davide cui si aggiunge la seconda, “così”: “Come Salmo 1; Mc 9,41-50
terrà giovedì 7 marzo, ospiti dei frati minori conventuali ha la possibilità di uccidere Saul, ma non lo volete che gli uomini facciano a voi, così
presso il Santuario del Santissimo Crocifisso di Longiano. fa. Dimostra una magnanimità senza limiti, anche voi fate a loro”. È la premessa venerdì 1 marzo
L’appuntamento è per le 9,15 con la preghiera dell’Ora una grande capacità di perdono. Non dell’insegnamento fondamentale: “Siate beata Giovanna M.
media. uccide Saul perché è stato consacrato re per misericordiosi, come il Padre vostro è Bonomo
A seguire, la riflessione del vescovo di Forlì-Bertinoro volontà di Dio; e anche se ora Davide è stato misericordioso”. “Come” il Padre: è Sir 6,5-17; Salmo 118;
Livio Corazza sul tempo liturgico della Quaresima: gli consacrato re da Samuele in nome di Dio al possibile? Con le sole forze umane, no; Mc 10,1-12
aspetti della vita, del ministero e della spiritualità, secondo posto di Saul, non intende mettere la mano con la grazia e la forza di Dio, sì.
il programma dell’anno pastorale. su di lui. Ecco il senso vero e pieno della vita sabato 2
Successivamente, tempo di Adorazione eucaristica Un esempio meraviglioso di quell’amore cristiana: essere “come” Dio, nell’amore, san Quinto
durante il quale ci sarà la possibilità di celebrare il che perdona di cui parlerà, mille anni dopo, nel perdono, nella vita. Un cammino che Sir 17,1-13;
sacramento della Riconciliazione; lavori nei gruppi, Gesù: la vicenda di Davide si rivela come non può e non deve fermarsi mai. Salmo 102;
comunicazioni del vescovo e pranzo insieme. profezia dell’insegnamento evangelico. Vincenzo Rini Mc 10,13-16

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Villachiaviche,


Santo Stefano, San Paolo,
Sant’Andrea in B.,
San Mamante
Cesenatico
Sabato:16 Villamarina
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Santa Maria della Sper.,
San Mauro in Valle,
10.30 Santuario del Suffragio, 16,30 San Giuseppe Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) Diegaro, Torre del Moro, Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, (al sabato); Sarsina: Concattedrale: ore 17
6.50 San Carlo Borello, San Giorgio 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto, Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
7.00 Convento Cappuccine, 18.30 Convento Cappuccini, Basilica del Monte, Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano 17; Casa di rip.: 16
Cappella dell’ospedale San Pietro, Sant’Egidio, San Domenico, 18 San Giacomo 11,30; Linaro: 11,15; (sabato); Tavolicci: 10,30
(da lunedì a venerdì) Ponte Pietra, Bulgarnò San Paolo, Sant’Egidio, 18,30 Valverde prima domenica mese: (liturgia della Parola con
7.30 Basilica del Monte, Tipano San Bartolo, 20 Sala 8,30 a Montejottone e Cella; Eucar.); Ranchio: 20
San Mauro in Valle, 20.00 San Pio X, Pioppa, Santo Stefano, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, seconda, terza e quarta (sabato), 11; Sorbano:
Martorano Ruffio, Pievesestina, Villachiaviche, San Giorgio, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
7.35 Chiesa Benedettine Calisese, Gattolino Calabrina, Calisese, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a 10; San Martino in
8.00 Cattedrale, 20.30 Ronta Gattolino, Ponte Pietra, 9 Cappuccini Ciola;Valleripa: 9; Appozzo: 9 (liturgia Parola
San Paolo, Addolorata, Madonna del Fuoco, 9,15 San Pietro Rontagnano: 9; con Eucaristia); Quarto:
Villachiaviche,
Capannaguzzo (solo sabato),
Messe festive San Mauro in Valle,
Pievesestina, Bulgaria,
9,30 Valverde
9,45 Cannucceto
Montecastello: 11,15
Montepetra: 8.30
10,30; Pieve di Rivoschio:
15,30; Romagnano:
8.30 Osservanza, 7.00 Cattedrale, San Carlo Pioppa, San Carlo, 10 Villamarina, Villalta Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Madonna delle Rose, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10,30 Cappuccini, ore 18 (San Giuseppe), Verghereto
San Rocco, Sant’Egidio, Martorano, Calabrina, Macerone, Capannaguzzo San Giuseppe 9,30 chiesa parrocchiale; ore 15 (sabato), 9;
Santo Stefano, Case Finali, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala, San Romano: 11 Balze (chiesa parr): 11,15;
Ponte Pietra 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, Boschetto Serra: 15 Montecoronaro: 10;
9.00 Suffragio, Addolorata San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, Montiano Montecoronaro orat. Ville
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, San Pietro, Bagnarola ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, Osservanza, San Rocco, 17,30 Cappuccini Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
18.00 Cattedrale, Calisese, Torre del Moro, Case Finali, San Pio X, 18 San Giacomo (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, Santa Maria della Sper. 18,30 Zadina (hotel Zadina)
San Rocco, Macerone 15.00 Cappella cimitero urbano Civitella di Romagna
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Giaggiolo: 10,15
18.30 San Pietro, San Bartolo, San Rocco, Case Finali, 18.00 Cattedrale, San Domenico Civorio: 9
Sant’Egidio, Cappuccini, Tipano, San Cristoforo, 18.30 Convento Cappuccini, Gambettola
Ponte Pietra, Tipano Gattolino, Roversano San Pietro, Sant’Egidio, chiesa Sant’Egidio abate: SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Pio X, San Vittore, 8.45 San Martino in Fiume Ponte Pietra 8,30 / 10 / 11,15 / 17. “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Gattolino, Torre del Moro, 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 San Bartolo, Consolata: 19 (sabato);
Capannaguzzo (da lun a ven), corso Comandini), Villachiaviche 7,30 / 9,30 Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
Pievesestina, Martorano (ven.) chiesa Benedettine, Gatteo ore 18 (sabato); 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
Editore e Proprietà
20.15 San Carlo
20.30 Villachiaviche,
San Bartolo, San Domenico,
Santo Stefano, San Paolo, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 (sab.);
Associazione diocesana
Corriere Cesenate
fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Sant’Egidio, Ponte Pietra, comprensorio 10; Casa di riposo: 9. via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc)
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Diegaro, Pievesestina, Istituto don Ghinelli: 18,30
Sabato e vigilie Capannaguzzo, Bagnile, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 e 10 Presidente: Marco Muratori
Consiglieri:
Abbonamenti
annuo ordinario euro 48;
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, ore 18,30 (sabato); Gatteo Mare: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
8.00 San Paolo San Vittore, San Carlo, 11,15 / 18,30 Festivi 8 / 11,15 Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
Ernesto Giorgi (segretario)
8.30 Madonna delle Rose, Ruffio, Bulgaria, Borello San Piero in Bagno: Longiano Pier Giulio Diaco Settimanale d’informazione
San Bartolo, 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Cappella cimitero urbano Iscrizione al Registro nazionale
Santuario dell’Addolorata, ore 17 (sabato); 18,30 Crocetta; della stampa n. 4.234
15.00 Cappella cimitero Cesena, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 17. 20 Budrio Testata che percepisce
Formignano i contributi pubblici all’editoria Stampa
Villachiaviche, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Rotopress www.rotoin.it
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno)
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 ore 9 Budrio; Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
(Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
Case Finali, 9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, Periodica Italiana
della Comunicazione Commerciale.
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, (20 sabato); Badia, Montilgallo; Membro
Santuario dell’Addolorata, Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
San Giorgio, Acquapartita: 9 11 Budrio; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Vittore San Giovanni Bono, Valgianna: 10 11,15 Balignano,
18.00 Cattedrale, San Domenico, Santa Maria della Sper., Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Tiratura del numero 6 del 14 febbraioo 2019: 7.114 copie
Osservanza, San Rocco, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 18,30 di martedì 19 febbraio 2019
Madonna delle Rose, San Pio X, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Vita della Diocesi Giovedì 21 febbraio 2019 7

❚❚ L’Azione Cattolica nel Parco nazionale d’Abruzzo dal 13 al 20 luglio In breve


Percorso di fede
Una settimana da Dio per separati

La proposta
Continua il cammino di fede per separati.
Giovedì 21 febbraio alle 21, presso la
parrocchia di San Giacomo a Cesenatico, si
terrà il quarto incontro del cammino di fede

per adulti e famiglie del gruppo diocesano per separati.


“Ripercorrendo i giardini della vita - è la
riflessione proposta - ci soffermeremo nel
giardino del Getsemani con Gesù per
imparare da Lui il valore del perdono che

U
na settimana da Dio. No, non è il titolo di di riposo, condivisione, spiritualità ed esplora- rea, accanto al lago di Barrea, nella Valle del sgorga dal cuore di Dio Padre con parole di
un film, ma un’esperienza di amicizia e zione per chiunque vorrà parteciparvi, adatto e Sandro. Da lì non mancheranno occasioni benedizione e che è da sperimentare in
spiritualità che l’Azione Cattolica dioce- adattabile a famiglie giovani con bambini o di visite alle mete naturalistiche e turistiche prima persona. È il valore che libera il cuore
sana propone ad adulti e famiglie dal 13 al 20 lu- adulti più “navigati”. “L’intento è fare un’espe- dei dintorni, in primis la Riserva integrale e permette di affacciarsi alla vita
glio. Questa proposta settimanale si va ad af- rienza inclusiva, che non sia il camposcuola della Camosciara. quotidiana con le sue difficoltà in modo
fiancare all’ormai classico appuntamento del classico”, spiegano gli organizzatori dell’equipe La quota individuale di partecipazione, in propositivo, umile e fiducioso”.
“Week-end da Dio” (18-20 luglio), quest’anno adulti. “Un’attività estiva per adulti mancava e pensione completa, parte dai 135 euro per L’iniziativa del percorso rimane aperta a
al suo ottavo anniversario. il week-end da Dio era molto serrato. La doppia il week-end per arrivare ai 380 euro per l’in- tutte le persone che vivono la separazione
La meta scelta per il 2019 è il Parco nazionale proposta week-end/settimana ci auguriamo tera settimana, con riduzioni per i bambi- della coppia e che desiderano fare un
d’Abruzzo, dopo aver toccato Assisi, Arezzo, il possa allargare a tanti questa opportunità e fa- ni fino ai 3 anni. cammino di fede, di spiritualità e di
lago di Bolsena, Siena, Vicenza, Padova e da ul- vorire le relazioni”. Per informazioni e prenotazioni: Viaggi condivisione.
tima Firenze, nel 2018, sulle orme del venerabi- L’esperienza, da sabato 13 a sabato 20 luglio, coop di Robintur presso il Centro com- Referenti: suor Emilia Miraglia, 345
le sindaco Giorgio La Pira. oppure con arrivo giovedì 18, avrà base all’ho- merciale Lungo Savio, tel. 0547 610990 2397934; diacono Riccardo Paolucci, 333
La settimana, o il week-end, saranno occasione tel ristorante “Il Pescatore” presso Villetta Bar- (Cinzia) entro il 23 febbraio. Cc 4393188, riccpaolucci@gmail.com;
Antonella e Alan Bosi, 338 2044430.

Cresima per adulti


Il professor Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte Costituzionale,
Incontro protagonista del secondo appuntamento della Scuola di Dottrina sociale della Chiesa
Un corso
Un corso di catechesi in preparazione alla
Cresima per adulti viene organizzato presso

Solidarietà, democrazia ed Europa


le opere parrocchiali del Duomo (piazzetta
don Ravaglia 1, accanto alla chiesa dei
Servi) seguendo il seguente calendario:
sabato 4, 11, 18, 25 maggio e 1 giugno,

Per formare una comunità politica


dalle 16 alle 17. Giovedì 6 giugno alle 18,45
preparazione e prova del rito. Domenica 9
giugno, solennità della Pentecoste,
celebrazione della Cresima in Cattedrale
alle 18 nella Messa solenne presieduta dal
vescovo Douglas.
Per iscrizioni e informazioni rivolgersi a

C
omunità, solidarietà e stessa Unione europea nasce
democraticità. Sono queste dalla volontà di cessione di don Giordano Amati (339 4228650).
le tre direttrici sui cui si è quote di sovranità per
sviluppata la riflessione del garantire pace e giustizia.
professor Cesare Mirabelli,
presidente emerito della Corte
Pensate a quale grande
intuizione fu la Ceca - ha
Venerdì 22 febbraio
Costituzionale e già vicepresidente spronato i presenti - nata
del Consiglio superiore della
magistratura, nonché consigliere
dopo decenni di guerre tra
Francia e Germania per il
Comunione e Liberazione
generale presso lo Stato della Città
del Vaticano, nella seconda lezione
dominio delle regioni
carbonifere. Eppure questo
Messa in Cattedrale
della scuola di Dottrina Sociale dal accordo trovò una formula con il vescovo Douglas
titolo “La comunità politica e la per una pace duratura. Quale
comunità internazionale”. Una grande periodo di non l vescovo
riflessione sui principi che fondano
il nostro ordinamento
belligeranza sta
attraversando il nostro
Ipresiederà
Douglas
la
costituzionale, che è andata a continente, forse il più lungo Messa alle 19 in
intrecciarsi con gli inevitabili risvolti mai conosciuto”. E sul Cattedrale a
politici e istituzionali attuali. rapporto tra il nostro Paese e Cesena, venerdì
“Cosa possiamo affermare con l’Europa ha aggiunto: “Oggi 22 febbraio.
l’espressione “comunità politica”? ha ribadito il professore - esercitata nel nostro sistema sembriamo essere i primi Durante la
Solo l’apparato statale? O forse sono l’attuazione della repubblicano e che oggi della classe nel voler istituire celebrazione, in
dobbiamo intendere tutte le sussidiarietà verticale, che sembra invece portatrice di norme rigide nel nostro particolare, sarà
aggregazioni e le formazioni che cerca il coinvolgimento dei un’espressività illimitata. ordinamento, ma in altri ricordato il
animano il tessuto sociale? - ha cittadini per svolgere compiti “Non è vero che la sovranità ambiti siamo gli ultimi a 14esimo anniversario della morte di don
domandato Mirabelli -. È infatti in e risolvere problemi che siano non ha limiti - ha ribadito rispettarle” con chiaro Luigi Giussani (fondatore di Cl), il
quest’ottica che ogni cittadino, alla loro portata, anche con il Mirabelli -. La Costituzione lo riferimento alla flessibilità 37esimo anno di riconoscimento
ancor più se cristiano come ci necessario sostegno dice espressamente. Esistono economica. pontificio della Fraternità di Comunione
richiama la Dottrina sociale della economico dello Stato”. E a delle regole che governano Tuttavia il diritto non si e Liberazione e il 4° anniversario della
Chiesa, ha la responsabilità di chi gli chiede quale rischio l’esercizio della sovranità presenta come una monade morte di don Ezio Casadei (nella foto
animare le realtà temporali, comporti un superamento di popolare. Se io volessi immutabile e a fine serata il archivio di Pg Marini).
assumendosi le responsabilità della questi livelli mediani a favore introdurre la pena di morte professore lascia spazio per
sfera istituzionale e politica nella sua di una rappresentanza più per volontà popolare, potrei un accorato appello: “Da
accezione più ampia, come era per diretta, risponde: “La farlo? Se io intendessi qualche decennio si sta
la polis”. Primo passo per la democrazia si nutre sulla introdurre azioni verificando una duplice Fraternità del diaconato
concretizzazione di questo convinzione e sull’adesione a discriminatorie tramite rivoluzione silenziosa: quella
intervento è il riconoscimento di un consenso, costruito sulla sovranità popolare, potrei biologica che concerne la
Due giorni di formazione
diritti condivisi, come espressi nella base del colloquio e del compierlo? No - ha risposto - manipolazione umana, Diaconato e pastorale del lavoro. Si terrà
nostra Costituzione. “È interessante confronto. Forme di perché il limite della assieme a quella tecnologica negli ambienti del Seminario, a Cesena, la
notare come la Carta costituzionale democrazia diretta sono sovranità si scontra con la e cibernetica. In quest’ottica due giorni di formazione della fraternità del
non imponga a tutti i cittadini una possibili, ma efficaci se in superiorità dei diritti anche i diritti fondamentali” diaconato permanente, con tema “Nel
stessa visione di pensiero e azione, piccole comunità. Il pericolo inviolabili, la cui violazione che dovrebbero essere i più lavoro creativo, partecipativo e solidale
ma li impegni in un’ottica di è la degenerazione in risulterebbe illegittima, robusti nella loro l’essere umano esprime e accresce la
solidarietà politica, economica e democrazia plebiscitaria, in perché in contrasto con il formulazione “rischiano di dignità della propria vita” (Eg 192).
sociale. Dato che nessun individuo è cui si spegne il nostro ordinamento”. Un essere relativi al contesto Sabato 23 febbraio alle 15,30 Marco
una realtà isolata, la sua contraddittorio. Specie se si limite, quello posto alla storico”. “Non esistono diritti Castagnoli, direttore dell’Ufficio diocesano
realizzazione passa dalla approva tutto con un sì o un sovranità, che passa anche inviolabili se non c’è una per i problemi sociali e il lavoro, proporrà la
consapevolezza di appartenere ad no. Quando manca la terza per la scelta dei singoli stati di coscienza comune a riflessione “Il lavoro che vogliamo. Libero,
un destino comune, come in una via, un placet iuxta modum, aderire a comunità aggreganti sostenerli. Persino il concetto creativo, partecipativo e solidale”:
famiglia - ha sottolineato il giurista - per dirla in termini più ampie, come l’Unione di essere umano potrebbe testimonianza sulla 48esima Settimana
Ecco perché solidarietà e comunità ecclesiastici, il confronto si europea. Tema caldo alla cambiare - ha concluso - e le sociale dei cattolici italiani e la pastorale
devono essere filo conduttore della cristallizza - ha aggiunto - e vigilia del prossimo rinnovo nuove tecniche di utero in sociale e del lavoro nella nostra diocesi.
comunità politica a partire proprio non c’è spazio per l’ascolto o dell’europarlamento e che ha affitto, di fecondazione Dopo il confronto a gruppi e in assemblea,
dai principi della Costituzione”. Un magari per il ripensamento. suscitato numerosi artificiale o di clonazione ne celebrazione dei Vespri e cena.
forte invito dunque a coltivare e a Caratteristiche della interrogativi. “Parlare di sono la testimonianza. Domenica 24 febbraio alle 15,30 don Franco
valorizzare forme di integrazione democrazia sono la comunità europea o Occorre dunque vigilare e Appi (Pastorale sociale e del lavoro della
solidali e a far fiorire i corpi discussione e la mediazione”. comunità internazionale oggi approfondire il dibattito, Diocesi di Forlì-Bertinoro) parlerà di
intermedi a più livelli, in un’epoca in Una riflessione che ha appartiene a una visione perché non si aprano negli “Diaconato e mondo del lavoro”. A seguire,
cui la narrazione dominante e più portato i presenti a discutere ottimistica della politica, ordinamenti nuove forme di confronto in assemblea, vespri e
convincete sembra essere di tenore su quelli che sono i limiti di poiché spesso appaiono più i schiavitù”. conclusione.
opposto. “Proprio i corpi intermedi - una sovranità popolare, conflitti delle unità. Ma la Enrico Castagnoli
Cesena Giovedì 21 febbraio 2019 9

Lions club| Riconoscimenti In Comune, dipendenti tra arrivi e partenze

IN OCCASIONE DELLA VISITA DEL GOVERNATORE MAURIZIO BERLATI, IL LIONS deale passaggio di testimone fra pensionati e nuovi assunti del conteggiati sia il personale in servizio presso il
CLUB CESENA PRESIEDUTO DA CATERINA LUCCHI HA CONSEGNATO DUE ONO-
RIFICENZE “MELVIN JONES FELLOW” CHE PRENDONO IL NOME DEL FONDATORE
Isvoltosi
Comune di Cesena nell’ultimo anno, con un doppio incontro
nei giorni scorsi a Palazzo Albornoz per salutare quelli
Comune di Cesena (558), sia quello trasferito in
Unione (67), sia quello esternalizzato presso Corelli
DELL’ASSOCIAZIONE. che hanno lasciato il servizio (19, nella foto) e dare il benvenuto ed Energie per la città (6) per rendere il dato
I riconoscimenti sono stati assegnati all’avvocato cesenate Elisabetta Ravaioli, pre- ai nuovi arrivati (una trentina, fra assunzioni, stabilizzazioni, paragonabile al 2009. Guardando ai soli dipendenti
sidente dell’associazione Balò onlus fondata da lei nel 2006 e attiva in India con nu- mobilità esterne, ecc.). Nel 2009 gli addetti erano 705, nel 2018 effettivi del Comune di Cesena, al 31 dicembre 2018
merosi progetti a favore dei bambini, e in memoria al socio Giorgio Albano deceduto se ne contano 631, con una riduzione di 74 dipendenti pari a si registrano 558 unità, di cui 503 a tempo
nel 2007, a cui è intitolato anche il Gruppo archeologico cesenate. Ha ritirato per lui circa l’11%. Da sottolineare che nel dato relativo al 2018 sono indeterminato (esclusi i dirigenti) e 55 con contratto
la “Melvin Jones Fellow” la socia Silvia Antonelli. di lavoro a tempo determinato. Alla stessa data i
dirigenti comunali erano 10, di cui 6 con contratto di
lavoro a tempo indeterminato e 4 a tempo
determinato. Nel corso del 2018 si sono tenuti
Avviati i preparativi per la 22esima edizione la cui apertura è prevista per sabato 13 luglio quattro concorsi pubblici per selezionare: il Dirigente
Settore Servizi al Cittadino ed Innovazione
Tecnologica, due istruttori direttivi tecnici Cat. D1 da
riassunta dalle immagini di set ritenute assegnare al Settore Governo del Territorio (con un
L’ATTORE STEFANO ACCORSI ALL’EDIZIONE 2018 meritevoli di menzione speciale da posto riservato agli interni), il Dirigente del Settore
DI PIAZZE DI CINEMA parte della giuria. Si potranno Edilizia Pubblica con incarico a tempo determinato
(FOTO SANDRA E URBANO CESENA) ex art. 110 del T.U. 267/2000, un istruttore Tecnico
ammirare, tra gli altri, gli scatti di Mario
Biancardi, vincitore della foto migliore Cat. C – riservato ai disabili ai sensi della legge
per Ombra e il poeta, Greta De Lazzaris 68/99. Si sono poi svolte procedure selettive per la
vincitrice della miglior serie per stabilizzazione del personale precario, che ha
Dogman, e Valentina Glorioso alla quale portato all’assunzione di 20 insegnanti fra scuole
è andato il premio come miglior serie materne e nidi, e due cuochi.
televisiva per Il cacciatore. Il “Premio
Giuseppe e Alda Palmas”, assegnato al
fotografo che per la prima volta
partecipa al concorso, se lo è
aggiudicato Stefania Rosini mentre il Sabato 23 febbraio alle 15
premio “Ciak ritratto d’attore”, indicato

Cliciak Libro fotografico


dalla redazione del magazine di cinema
diretto da Piera Detassis, è andato ad
Andrea Miconi per la sezione in bianco "Acqua & Terra"
e nero (A Casa tutti bene) e Gianni
Presentazione in Malatestiana
Scatti di Cinema in mostra Fiorito per la sezione colore (Loro 1).
“Sono diversi anni che siamo in mostra
a Roma. È una tappa ormai stabile”,
commenta Maraldi spiegando che il
i terrà sabato 23 febbraio alle 15, nell’aula
SCesena,
magna della Biblioteca Malatestiana, a

alla Casa del Cinema di Roma grande pubblico potrà godere delle dieci
fotografie premiate in rassegna a Cesena
e di circa altre trenta selezionate per
l’occasione e che riguardano la scorsa
“Acqua
la presentazione del libro fotografico

& terra. Un viaggio alla scoperta del Fumaiolo”.


“Il lavoro di promozione del territorio fatto in

“C
liciak - Scatti di cinema” contemporaneo che ad oggi raccoglie stagione cinematografica. Inoltre da questi primi anni di vita ci ha dato grande fiducia
anche quest’anno approda circa 22 mila immagini. Aperta sabato quest’anno particolarmente rilevante è nel continuare a realizzare nuove forme di
alla Casa del Cinema di 18 febbraio, l’esposizione resterà nella la presenza di donne nella fotografia da valorizzazione delle risorse naturali della nostra
Roma dopo essere stata in rassegna a Capitale fino al 30 aprile prossimo set. “Se pensiamo al passato le fotografe terra anche tramite pubblicazioni artistiche ed
Milano e in vista di altre prossime tappe composta da 40 scatti da set selezionati erano una rarità. Negli ultimi anni sono editoriali - sottolinea Paolo Acciai, presidente
nelle principali città italiane. Il concorso dai giurati Cesare Biarese, Andrea più presenti e tra i 40 scatti molti sono dell’associazione “Fumaiolo Sentieri”,
nazionale per fotografi di scena ideato Crozzoli, Enza Negroni, Claudio prodotti da una mano di donna”, promotrice della pubblicazione -. La
da Antonio Maraldi ventuno anni fa a Pastrone e Michele Smargiassi tra le aggiunge il curatore cesenate realizzazione della cartina escursionistica
Cesena è unico nel suo genere in Italia. 2300 fotografie partecipanti alla anticipando di essere già al lavoro per la “Monte Fumaiolo, Monte Comero” e della guida
Per questa ragione da circa dieci anni 21esima edizione. Al centro l’intera 22esima edizione di “Cliciak - Scatti di escursionista “Sui sentieri del Monte Fumaiolo”
viene ospitato alla Casa del Cinema stagione cinematografica 2017-2018 - Cinema” che si aprirà sabato 13 luglio sono state un punto di partenza per iniziative
suscitando ammirazione e curiosità dai successi del box office ai più raffinati sempre in piazza della Libertà a Cesena. sempre più ambiziose, come la realizzazione di
grazie alla fototeca sul cinema italiano film d’autore fino alle fiction televisive - Alessandro Notarnicola un video che evidenzia le peculiarità
dell’ambiente circostante e l’energia dei quattro
elementi: Fuoco, Aria, Terra e Acqua.

San Mauro in Valle| Comunità in festa per gli 80 anni di don Guido Rossi ANNIVERSARIO

FESTA A SORPRESA
ALLA COMUNITÀ DI
SAN MAURO IN VALLE
PER GLI 80 ANNI DEL
PARROCO DON GUIDO
ROSSI.
Nel pomeriggio di sa-
bato 16 febbraio i
bambini che frequen-
tano il catechismo
hanno festeggiato il
loro don che l’11 feb-
braio ha compiuto 80
anni e che dal 1982 è VALERIANO
alla guida della comu- TASSANI
nità. 27/2/2017 - 27/2/2019
Don Guido ha ringra-
ziato tutta la sua Nel secondo anniversario
grande famiglia sam- della morte, lo ricordano con
maurese e ha affer- tenerezza e immutato amore
mato sorridendo: “In i familiari e tutti coloro che
questi anni ho subìto gli hanno voluto bene.
tre interventi chirurgici,
ognuno dei quali mi ha La Messa in suffragio
ringiovanito di 10 anni. sarà celebrata in Cattedrale
Quindi io non me ne sabato 2 marzo alle 18
sento 80, ma 50!”.
10 Giovedì 21 febbraio 2019 Cesena

Dal 22 al 24 febbraio a Cesena Fiera UNA FOTO D’AR-


insieme ai protagonisti della cultura,
CHIVIO DELLA
FIERA “SONO RO- “Tutto liscio!”,Emma Benini
dello spettacolo, delle tradizioni MAGNOLO”,
GIUNTA ALLA protagonista accanto alla Cucinotta
e dell’enogastronomia.Tra le novità, QUARTA EDIZIONE.
“Il villaggio”realizzato SOTTO, EMMA BE-
dal Gal L’Altra Romagna.
NINI, 18ENNE CER-
VESE E
E mma Benini, diciottenne cervese, studentessa del
Liceo “Monti” di Cesena, è al suo debutto cinema-
tografico. Apparirà in un ruolo importante nella
Raoul Casadei nominato STUDENTESSA DEL
“MONTI” DI CESENA nuova produzione de “La Fa-
“Romagnolo dell’anno”. In anteprima miglia Film”, una casa cine-
il trailer del film“Tutto liscio!” matografica nata a Rimini:
dell’opera, in uscita ad apri-
le, verrà presentato in ante-
prima il trailer in occasione

Sono Romagnolo
della fiera “Sono romagnolo”
a Pievesestina di Cesena, do-
menica 24 febbraio: alle
17.30 ci sarà la presentazio-
ne del film “Tutto Liscio!” con

Tradizione musiche originali di Mirko


Casadei.

Emma, ti occupi da molto di

e identità in fiera ricercato fatto


di benessere e
perché la Romagna in giro per il
mondo piace. È un modello
recitazione?
“Si può dire da sempre: ho
iniziato a calcare le scene quando avevo quattro,
cinque anni. Mio papà faceva e fa parte di una com-
di cura degli vincente. Noi tentiamo di rimanere pagnia teatrale di Cervia, i “Rumours for Children”.
aspetti della attaccati alle tradizioni cercando di Successivamente ho iniziato a seguire i corsi di Fran-

S
arà all’insegna del vita. Questo turismo è in crescita e attualizzarle. Saremo a “Sono co Mescolini a Cesena, alla “Bottega del Teatro”, gui-
#nonsolofiera la quarta qui possiamo inserirci. L’edizione di Romagnolo” con il nuovo data in particolare da Silvia Dall’Ara. Negli ultimi
edizione di “Sono quest’anno segna l’inizio di un spettacolo, sabato 23, un anteprima tre anni ho seguito i corsi dell’Accademia Tam di
romagnolo”, la kermesse di percorso per promuovere la del tour estivo. Nel pomeriggio di Ivano Marescotti, a Ravenna”.
sapori, saperi e tradizioni raccontata Romagna fuori dalla Romagna”. domenica 24 faremo vedere anche il
da chi abita questo fazzoletto di Sulla stessa lunghezza d’onda il trailer del film “Tutto liscio” che Veniamo al film, “Tutto Liscio!”. Come sei stata
terra che tanti invidiano. presidente del Gal, Bruno Biserni. conta un cast d’eccezione: da coinvolta?
La manifestazione si terrà nei locali “Noi come Gal siamo all’esordio e Serena Grandi a Maria Grazia “È successo tutto un po’ per caso, e per fortuna. Ad
di Cesena Fiera, a ingresso gratuito, abbiamo deciso di starci perché ci Cucinotta, da Ivano Marescotti a agosto mi ha chiamato il mio agente da Roma, per-
dal 22 al 24 febbraio (orario: venerdì troviamo in linea con chi ha pensato Giuseppe Giacobazzi. Poi lo ché sapeva che c’era questo film da girare in Roma-
22 febbraio 17-23; sabato 23 a questa manifestazione. Ci saremo presenteremo negli States”. Nel gna, e la produzione non trovava la coprotagonista.
febbraio 10-23; domenica 24 con 47 stand per rappresentare uno programma si nota, sempre Sono andata a fare il provino e in dieci giorni sono
febbraio 10-21). spaccato della Romagna, quella domenica pomeriggio, alle 14, la passata dal non saperne niente a farne parte. Il film
Tra le novità del 2019, come hanno meno conosciuta. Quella dei saperi presentazione del libro di Gianni è stato girato fra settembre e ottobre 2018 in Roma-
tenuto a precisare gli organizzatori, e dei sapori. È il punto di partenza. Siroli “Vittorio Borghesi. Il Paganini gna: a Rimini, principalmente, a Santarcangelo, a
il coinvolgimento del Gal “L’altra Ma quello di arrivo deve essere della fisarmonica”. La festa verrà Riccione. Racconta la storia di una famiglia di musi-
Romagna” che creerà uno spazio quello di far conoscere la Romagna chiusa con la comicità di Andrea cisti, che non ha una grande fortuna. Giulia, la figlia
tutto suo, il villaggio dell’entroterra fuori dalla Romagna. Dobbiamo Vasumi, Marco Dondarini e Davide - che sono io - iscrive la band a un concorso interna-
romagnolo, con l’intervento delle esportare questo nostro modello di Dal Fiume, alle 18,30. Poi la Banda zionale, costringendo i genitori, separati, a riunirsi,
Pro loco e delle associazioni di vita che tanti ci invidiano. Gli di Sarsina alle 19,45. perché la mamma è la cantante del gruppo. La
promozione del territorio, e di escursionisti che vengono da noi e si “Non dobbiamo avere paura della mamma, cioè la mia mamma sul set, è Maria Grazia
Destinazione Romagna. “Un modo fermano per poche ore, si devono nostra romagnolità - ha detto il Cucinotta”.
per ritrovare le radici, per rimanere trasformare in turisti”. sindaco Paolo Lucchi -. E non
attaccati alla propria terra - come ha Mirko Casadei, dell’omonima dobbiamo avere paura di Com’è stato lavorare con la Cucinotta?
prescisato la vicepresidente di orchestra e in rappresentanza del confrontarci con gli altri. Abbiamo “Posso solo dire che per me è stato davvero un onore
Cesena Fiera, Catia Guerrini, padre Raoul, designato Romagnolo bisogno di promuoverci fuori dal conoscerla. Mi ha anche dato alcuni consigli molto
durante la conferenza stampa dei dell’anno (domenica 24 alle 18 la nostro territorio. Sono contento per utili. È sempre stata gentilissima e mi ha aiutato a
giorni scorsi - e per promuovere consegna), ha aggiunto: “Cerchiamo il premio assegnato a Raoul Casadei. mettermi a mio agio”.
quel turismo alternativo oggi tanto di esportare le nostre caratteristiche Se lo merita tutto”. Paolo Turroni
Cesena Giovedì 21 febbraio 2019 11

Il giornalista Rai Filippo Anastasi ha presentato il libro nel quale riporta le testimonianze dei miracolati italiani. Il volume è disponibile presso la libreria cattolica“San Giovanni”

Lourdes e i suoi misteri


U
n Bignami per avvicinarci al mistero - anzi, ai incontri - “vere gocce di teologia popolare”
misteri - di Lourdes. E se il Bignami potrebbe - ne riporta il racconto della malattia,
essere riduttivo e semplificativo, è invece prima, e della guarigione inspiegabile poi.
fondamentale - come tanti studenti possono dire - per Su tutto, la domanda: “Perché proprio io?”.
avvicinarsi e rispondere ai primi piccoli e grandi Sono settanta i casi di ’guarigione
interrogativi che l’esperienza di Lourdes può inspiegata’, detti più volgarmente ’miracoli’
comunicare. Sia che abbia già partecipato a un certificati dal Bureau Médical nel corso di
pellegrinaggio nella cittadina sui Pirenei francesi, 161 anni, da quando alla giovane
come malato o come semplice pellegrino. Sia per chi Bernadette Soubirous apparve alla grotta di
coltiva nel cuore il desiderio di andarci. Massabielle “una signora vestita di bianco”,
In una sala lignea della Biblioteca Malatestiana carica Nostra Signora di Lourdes. L’acqua che
di attenzione, in tanti - tra cui molti volontari, dame e sgorga dalla fonte della grotta e in cui i
barellieri dell’Unitalsi di Cesena, guidati dal presidente pellegrini vengono immersi è uno degli
Altenio Benedetti - nel pomeriggio di mercoledì 13 elementi di ’mistero’, così come le 10mila
febbraio hanno partecipato alla presentazione del pratiche di riconoscimento di guarigione
libro “I misteri di Lourdes. Dentro il miracolo” insieme inspiegabile, di cui qualche centinaio
all’autore Filippo Anastasi, giornalista e scrittore, già ancora aperte. “Non una ’fabbrica’ di
direttore di Rai Giubileo. miracoli’, Lourdes - ha sottolineato Anastasi
FILIPPO ANASTASI HA FIRMATO COPIE DEL LIBRO A CONCLUSIONE DELL’IN- Un libro in cui la testimonianza personale e quelle dei - ma esperienza di fede dove in tanti, più o
CONTRO NELLA SALA LIGNEA DELLA MALATESTIANA. NELLA FOTO, INSIEME miracolati si intrecciano e si fanno unica voce. meno scettici, trovano la conversione del
A UMBERTO GAGGI, PER ANNI PRESIDENTE DELL’UNITALSI DI CESENA Anastasi, da anni pellegrino al santuario mariano, ha cuore. Il mistero più grande”.
FOTOGALLERY A CURA DI SANDRA E URBANO SUL SITO WWW.CORRIERECE-
SENATE.IT incontrato i quattro miracolati italiani. E di questi Sabrina Lucchi

La formazione di Gilberto Zoffoli ha sottoscritto un“Patto per Cesena”con il candidato sindaco In breve
el 26 m a gg io posto la necessità di andare oltre

so le elezioni d l’autosufficienza del Pd, coinvolgendo


"La Romagna
Ver altre liste e forze politiche. L’unione di
forze che avevano, in passato, posizioni
diverse, è la dimostrazione che il mio del coltello
intendimento di guardare avanti è serio, e del revolver"
per scrivere assieme una pagina nuova per
Cesena”. Martedì 26 febbraio alle 16 nella sala
Come si ricorderà Gilberto Zoffoli, già "Dradi Maraldi" in corso Garibaldi 18
candidato sindaco della coalizione di (palazzo Credit Agricole) a Cesena, la
centrodestra nel 2014, uscì nel novembre Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena
2017 dal gruppo “Libera Cesena” al in collaborazione con l’associazione
rafforzarsi delle prese di posizione più culturale "Te ad chi sit e fiol?" presenta il
radicali: “Libera Cesena ha mutato la sua volume "La squadra di porta Romana. La
linea politica e non rappresenta più il Romagna del coltello e del revolver"
centrodestra così come l’avevamo (1989) di Dino Pieri. L’assassinio del
pensato, bensì una destra esclusiva” disse conte Filippo Neri, avvenuto a Cesena nel

Popolari e centrosinistra, l’alleanza al momento dell’addio, che coinvolse


anche le componenti del Movimento
romagnolo (centristi di ispirazione
1889, apre le cortine su uno spaccato di
storia della Romagna post-unitaria.
L’episodio è ripercorso secondo lo schema
del “giallo”, ma rigorosamente condotto
Alle elezioni sosterranno Lattuca cattolico democratica) e, nel giro di poco,
anche i repubblicani.
Lattuca sarà in grado di tenere insieme
una coalizione così eterogenea, che spazia
con gli strumenti della moderna
storiografia. Pierpaolo Magalotti presenta
il libro inquadrandone gli eventi nel
contesto storico del periodo, mentre

I
Popolari per Cesena hanno sciolto la pretendono discontinuità rispetto alla dalla sinistra di Articolo 1-Mdp ai Popolari
riserva: alle elezioni amministrative di logica da “uomo solo al comando”, con un passando per il Pri? “Si tratta di culture Lorenzo Pieri si alterna nella lettura di
maggio sosterranno Enzo Lattuca. cambio di rotta in favore di collegialità e politiche che hanno segnato la storia della alcuni brani.
Tentata, in un primo momento, di correre ascolto, sia nei confronti degli alleati che di Repubblica, a partire dalla Costituzione -
da sola al centro dell’agone politico, la
formazione di Gilberto Zoffoli ha
chi starà all’opposizione.
Sui contenuti, i Popolari puntano su
ha replicato il candidato del centrosinistra
- con un modo di fare politica assai diverso
Superveglia
sottoscritto sabato scorso un “Patto per quattro idee di fondo (Economia e dal populismo oggi imperante. Ci sarà la degli Alpini
Cesena” con il candidato del crescita, Urbanistica e territorio, Persona e necessità di una mediazione continua, ma Il gruppo alpini di Cesena propone una
centrosinistra. società, Istituzioni e partecipazione), che è dal confronto tra diversi punti di vista serata di festa e solidarietà al Dancing
Il documento distingue tra metodi e saranno declinate in altrettanti incontri che possono nascere le scelte migliori. Un Orchidea presso il Games Village di Ronta.
contenuti. Una differenza non di forma, pubblici. Il primo è in programma per coro ben orchestrato è sempre preferibile La sera di venerdì 22 febbraio
ma di sostanza: “Sul metodo, crediamo che giovedì 21 febbraio, alla Confartigianato, e al migliore dei solisti”. allieterà la 32esima Superveglia degli
per Cesena occorra una continuità e una vedrà Stefano Zamagni e Leonardo Belli “Qui c’è lo spazio politico per poterci Alpini l’orchestra spettacolo Mirco
svolta radicale allo stesso tempo” ha parlare del “Prendersi cura”. esprimere con la nostra identità, in un Gramellini.
affermato Zoffoli in conferenza stampa. Palpabile la soddisfazione di Enzo Lattuca confronto costruttivo - ha aggiunto Il ricavato della serata (ingresso 8 euro)
Un ossimoro? I popolari sono convinti del per l’accordo raggiunto: “Come Gilberto Zoffoli - all’interno di una Giunta sarà devoluto a opere sociali.
contrario: non vogliono salti nel buio dal condizione della mia candidatura - ha in grado di dare spazio alle diversità”.
punto di vista della qualità della vita, ma affermato l’ex deputato - avevo subito MiB
Al Verdi festa
di Carnevale
Ronta e San Martino in Fiume| In festa con le famiglie per beneficenza
Club e associazioni insieme per un
DOMENICA 10 FEBBRAIO, DURANTE importante service in favore del
LA MESSA CELEBRATA DAL PAR- territorio. Per giovedì 28 febbraio, con
ROCO DON ANDREA BUDELACCI E inizio alle 20, al teatro Verdi di Cesena è
CONCELEBRATA DA DON ETTORE in programma una grande festa di
CECCARELLI (PARROCO PER OLTRE carnevale. A promuoverla Lions, Ladies’
40 ANNI) LE PARROCCHIE DI RONTA circle 3, Panathlon, Rotary, Rotaract,
E SAN MARTINO IN FIUME HANNO Agorà, Round table 3 e Valori e libertà. Il
FESTEGGIATO LE COPPIE DI SPOSTI ricavato della serata sarà devoluto in
CON PARTICOLARI ANNIVERSARI DI favore dell’Assistenza domiciliare
MATRIMONIO. infermieristica della Usl Romagna -
Insieme da 50 anni: Secondo Valdi- Cesena, per l’acquisto di un ecografo.
noci e Marta Martini, Luigi Benini e An- Cena, musica dal vivo con il gruppo
gela Magnani, Nicola Pezzera e Angela "Herpes" e tanto divertimento proposto a
Noli. 25 anni: Andrea Biondi e Vita tutti. I promotori hanno pensato di
Maiorano, Davide Ammazzini e Leda allargare l’invito a quanti hanno il
Molinari, Mauro Fantini e Marta Valdi- desiderio di trascorre in compagnia il
noci, Andrea Francia e Tamara Severi. giovedì grasso.
Armando Malatesta e Alba Baldazzi Tanto il divertimento garantito abbinato a
(non presenti per motivi di salute) un gesto di solidarietà
hanno raggiunto il formidabile tra- per un servizio con il quale tantissime
guardo dei 70 anni di matrimonio. famiglie nel tempo sono entrate in
Nella foto anche Simone Dall’Acqua e contatto e del quale
Margherita Pieri, Filippo Berlini e Mar- hanno potuto apprezzare professionalità e
gherita Andreucci, Luigi Brandi e Ma- umanità.
rika Foschi in quanto hanno Per informazioni e prenotazioni, cell. 335
festeggiato anche il primo, il quinto e 396400, oppure 389 2426603.
il decimo anniversario.
12 Giovedì 21 febbraio 2019 Cesenatico

Turismo Lavoro Anagrafe Museo Marineria


Un 2018 Verde e strade Nuovi nati “Ciceruacchio, chi?”
molto positivo La Cesenatico servizi Leonardo, Ginevra, Sofia Opuscolo e conferenza
(anche in inverno) assume personale i nomi più gettonati
C
onferenza di Ferruccio
Dominici, professore in
egno positivo per l’andamento a società Cesenatico servizi srl ha anagrafe comunale di Cesenatico pensione e appassionato di
S turistico a Cesenatico nel 2018.
Stando alle rilevazioni sulla
L pubblicato nei giorni scorsi sul
proprio sito web
L ’ha prodotto un’indagine relativa ai
nomi scelti per i nuovi nati nel 2018.
storia locale, giovedì 21 febbraio
alle 16 presso il Museo della
FERRUCCIO E SOFIA
DOMINICI
domanda turistica in Provincia, il (www.cesenaticoservizi.it) e su Sulle 161 nascite, di cui 86 maschi e 75 Marineria di Cesenatico.
2018 ha fatto registrare un + 2,9 per quello della società Randstad Italia femmine, Leonardo è in vetta con 4 L’appuntamento è organizzato dall’Università degli adulti.
cento che va ad aggiungersi al + 13,3 (www.randstad.it), che gestisce la attribuzioni. Per quanto riguarda il Sarà presentato l’opuscolo “Ciceruacchio, chi?” sulla genesi
per cento del 2017. I pernottamenti procedura, un bando per la versante femminile, condividono il e l’evoluzione dei toponimi del centro storico di Cesenatico.
sono stati quasi 3,5 milioni. formazione di graduatorie volte primato Ginevra e Sofia, con 3 Dominici prende spunto dal curioso soprannome del
Il mese con l’incremento maggiore è all’assunzione di personale operaio. assegnazioni a testa. fedelissimo di Garibaldi che, con l’Eroe dei due mondi e
stato settembre (+ 28,3 per cento). Si cercano operai addetti al verde Per quanto concerne l’intera altri 200 ardimentosi, si imbarcò alla volta di Venezia nella
Bene anche dicembre con le presenze e operai addetti alla strade. popolazione cesenaticense, Andrea è in tempestosa alba del 2 agosto 1849 dal porto cesenaticense.
in aumento del + 9,8 per cento. In Le domande vanno presentate entro assoluto il nome più comune: sono 365 i Non mancheranno cenni sugli aspetti più curiosi e sui
Riviera ha fatto meglio solo San le 12 del prossimo 27 febbraio cittadini chi si chiamano così. Seguono personaggi che hanno lasciato una traccia indelebile nel
Mauro Pascoli, cresciuto nel 2018 presso gli uffici della società Marco (324) e Alessandro (308). contesto cittadino, tra fine ’800 e la Seconda guerra
dell’11,4 per cento. Randstad Italia, con sede a Cesena Tra le femmine il primato è ottenuto dal mondiale.
“I numeri non sono tutto - commenta in via Cattaneo 667, tramite classico Maria, con 224 attribuzioni a Alla conversazione si alterneranno brani musicali eseguiti al
il sindaco Gozzoli -. Sappiamo che le consegna a mano o raccomandata cui vanno aggiunte le 331 cittadine pianoforte da Sofia Dominici, all’ottavo anno del
cose da fare sono tante. Occorre con ricevuta di ritorno. Non saranno cesenaticensi che portano il nome in conservatorio “Maderna” di Cesena.
lavorare insieme come città per prese in considerazione domande versione composta con un altro. Al Al termine della conferenza, a tutti gli intervenuti sarà data
migliorare sia l’offerta pubblica sia inviate o consegnate direttamente secondo posto Francesca (194) e Anna in omaggio una copia dell’opuscolo.
quella privata”. alla Cesenatico servizi srl. (189, più 140 in forma composta).

In chiusura il primo cantiere. Nei prossimi mesi attesi altri interventi Cannucceto
PIPPOFOTO sostituendo la vecchia selce levigata
con blocchi in cemento modulare di ■ Lavori pubblici
colore grigio, materiale più consono
alla destinazione produttiva dell’area. Nuovo ponte sul Mesolino
Per quanto riguarda i sottoservizi, è
stato razionalizzato il sistema di
raccolta delle acque piovane,
attraverso la posa in opera di caditoie,
e sono state migliorate le condotte
dell’acquedotto e della linea elettrica.
Terminata questa parte dei lavori, nei
prossimi mesi partiranno quelli legati
al Flag costa Emilia Romagna, per il L’ASSESSORE VALENTINA MONTALTI SUL PONTE
quale il Comune di Cesenatico ha La Giunta di Cesenatico ha approvato nei giorni
ottenuto dalla Regione un scorsi lo schema della convenzione fra Comune e
cofinanziamento di 437.116 euro per Consorzio di bonifica per l’esecuzione del
un progetto da 650mila euro. L’area di progetto di demolizione e ricostruzione del

Area produttiva del porto interesse è limitrofa a quella del


cantiere in chiusura e riguarda le
infrastrutture nell’area mercatale e
nei luoghi di imbarco e sbarco, fino al
ponte di attraversamento del canale Mesolino, in
via Montaletto, in località Cannucceto.
Il progetto prevede l’allargamento della sezione
del canale di bonifica consorziale Mesolino

Rifacimento al fotofinish mercato ittico. In programma anche


l’installazione di un sistema di
videosorveglianza e la
regolamentazione degli accessi
mediante sbarre automatiche. Al
Acque alte, con una modifica del tracciato per un
migliore deflusso delle acque. I lavori si sono resi
necessari a causa di frequenti esondazioni.
Nell’intervento sarà ampliata la sede stradale
con la possibilità di proseguire il tracciato della

F
ase conclusiva per i lavori di (Matera), hanno riguardato l’area di termine delle operazioni verrà pista ciclabile. La convenzione prevede che il
ammodernamento dell’area sbarco che va dal piccolo Squero alla implementata la segnaletica verticale Consorzio di bonifica si impegni a redigere il
produttiva del porto di darsena e il relativo piazzale, lungo il e orizzontale. progetto architettonico e strutturale e a svolgere
Cesenatico. Entro la fine del mese lato di ponente del Porto canale. Si è “In un biennio - afferma il sindaco le funzioni di soggetto attuatore. Il Comune, da
sarà realizzato l’ultimo tratto di proceduto con l’innalzamento della Matteo Gozzoli - abbiamo creato le parte sua, si impegna all’approvazione del
sottoservizi e sarà ultimata la nuova quota della banchina di quasi 30 condizioni per un ciclo di interventi progetto, alla direzione dei lavori strutturali,
pavimentazione. centimetri, raggiungendo l’altezza del sul porto tra i più importanti della incaricando un professionista esterno, alla presa
I lavori, avanzati per stralci, erano centro storico. La stessa è stata storia recente del nostro paese. La in consegna del ponte con conseguenti oneri di
iniziati la scorsa primavera per un allargata a 1,80 metri, per rendere più prossima sfida - aggiunge il primo gestione, vigilanza e manutenzione.
importo complessivo di un milione e agevoli le operazioni di scarico. cittadino - sarà il decoro. Serve più La spesa complessiva, pari a 106mila euro, sarà
106mila euro, di cui 846.738 euro L’intervento è stato accompagnato attenzione, in primis da parte degli finanziata per metà dal Consorzio di bonifica
finanziati con il contributo del bando dal consolidamento strutturale dei operatori, per mantenere la pulizia della Romagna e per metà dal Comune di
europeo Po Feamp 2014-2020. frangiflutto. Dal punto di vista dell’area, che non può più essere, Cesenatico. La demolizione e la ricostruzione del
I lavori, affidati alla ditta “Parziale architettonico, è stata rifatta la come in passato, terra di nessuno”. ponte saranno avviati durante il periodo di secca
Vincenzo e figli” con sede a Policoro pavimentazione delle banchine, Mv del canale, ovvero in estate.
Valle del Rubicone Giovedì 21 febbraio 2019 13

Montiano Gatteo Gambettola Gambettola


Festival musicale MercatoMetalli Elezioni, centrodestra
Aperte le iscrizioni Un convegno candida Remigio Pirini
al talent di Romagna sull’e-commerce arà Remigio Pirini (foto) il

SUOR GIUSTINA GIOIETTI


S ono aperte le iscrizioni al 36esimo
“Festival di Gatteo”. Passione per la
l mondo del commercio sta
Icommerce
cambiando in tutti i settori; l’e-
S candidato sindaco del
centrodestra alle elezioni
comunali di Gambettola della
musica, voglia di divertirsi e di accettare è entrato nel quotidiano prossima primavera. A sciogliere la
la sfida sono i requisiti per partecipare a di grandi e piccole aziende. È riserva nei giorni scorsi è stato lo stesso Pirini, persona molto
Addio suor Giustina quello che ormai si è guadagnato sul
campo il titolo di Talent della Romagna.
normale che anche nel settore della
rottamazione si arrivi alla nascita di
conosciuta nella cittadina. Per 15 anni presidente del settore
giovanile calcio Gambettola, per 25 presidente del Carnevale
Una vita per i bambini L’edizione 2018 ha visto approdare Elisa una piattaforma in grado di far di Gambettola, oggi presidente dell’associazione Folklore
Del Prete e Martina Grilli alle finali di incontrare domanda e offerta, gambettolese e da 30 anni impegnato a portare avanti il
ontiano piange suor Giustina Area Sanremo. Alla regia Giovanni abbattendo i costi fissi. È quanto fa a tradizionale presepe animato e meccanico, Pirini è il
M Gioietti delle suore
dell’Addolorata di Napoli. Suor
Tomassini, vocal trainer e presidente
dell’associazione “Diffusione musica”
Gambettola MercatoMetalli di Fabio
Paolucci e Tommaso Placucci che per
frontman della lista civica di centrodestra “E Bosch”.
“Vorrei ringraziare in particolare Denis Togni, con il quale ho
Giustina è morta qualche giorno fa che promuove l’evento in collaborazione venerdì 1 marzo hanno organizzato definito i contorni di questa scelta. L’obiettivo è mandare a
a Napoli, in ospedale. Era nata nel con il Credito cooperativo romagnolo e nella sala Fellini un convegno. “Per casa la sinistra - fa sapere Pirini -. Nelle prossime settimane
1933. Per 60 anni, fino alla scorsa Radio Icaro Rubicone e il patrocinio del l’occasione presenteremo il primo lavoreremo alla definizione del programma elettorale e
estate, la religiosa ha prestato Comune di Gatteo. Per iscriversi, mercato digitale per la intensificheremo i rapporti con la società civile. La voglia di
servizio a Montiano, dove le suore contattare lo 335 5478155. Sono compravendita di metalli”, spiegano cambiamento è tanta”.
dell’Addolorata di Napoli hanno ammessi bambini e giovani da tutta la i due imprenditori “nati” a Il centrosinistra, da parte sua, ha ufficializzato la decisione di
una comunità e gestiscono la Romagna. Il festival si svolgerà al teatro CesenaLab. Al convegno, aperto a scegliere il proprio candidato attraverso il meccanismo delle
scuola dell’infanzia paritaria Pagliughi di Gatteo e aprirà i battenti tutti, interverranno dalle 14,45 il primarie. Al momento i nomi in lizza sono quelli di Letizia
“Silvia Cacciaguerra” presso la domenica 10 marzo per concludersi con sindaco Roberto Sanulli e Davide Bisacchi, Gianni Bisulli e Angela Bagnolini.
Rocca malatestiana. la finalissima sabato 30 marzo. Ricci di Confesercenti. (An)

Presentato il progetto di riqualificazione. I lavori entro il 2019 Gambettola


VEDUTA DALL’ALTO
DI VIA BORGO FAUSTO
incrementare le superfici pedonali ai
margini delle strade e favorire ■ Taglio del nastro
l’utilizzazione delle aree destinate alle
attività ricreative e commerciali”. “E’ Bosch” in una rotonda
Il progetto prevede l’ampiamento, a
larghezza costante, dei marciapiedi e
l’eliminazione dello scalino che li separa
dalla carreggiata. Il rifacimento dei manti
stradali sarà realizzato con materiali
bituminosi pregiati, mentre i marciapiedi
e l’intera piazzetta Manzi, con il sagrato
della chiesa parrocchiale, saranno in
pietra forte di varia fattura. Oltre
all’intervento in superficie, si metterà Gambettola rimarrà E’ Bosch per tutti. A sancirlo è
mano alla rete dei sottoservizi. stata l’inaugurazione, avvenuta nella mattinata
I parcheggi, disposti in entrambi i lati di sabato 16 febbraio, del nuovo arredo della
della carreggiata, e, di fatto, incastonati rotatoria di via Del Lavoro, posta all’intersezione

Via Borgo Fausto, il centro nei marciapiedi, saranno alternati con


sedute e piante (quelle attuali,
ripiantumate in diversa posizione), e,
all’occorrenza, lasceranno il posto ai
fra la via De Gasperi-Del Lavoro e la via Don Luigi
Sturzo. Il progetto, che è stato redatto
dall’architetto Yuri Boschetti di Gambettola, ha
comportato un impegno di spesa di 23mila euro.

di Longiano si rifà il look banchi delle fiere paesane.


Nella parte dei giardini pubblici
interessati dall’intervento, l’attuale
fontana sarà sostituita dall’antica vasca
circolare, ancora conservata nel deposito
I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Scarpellini
Vivai di Sala di Cesenatico.
“Era un impegno che ci eravamo proposti - ha
detto il sindaco Roberto Sanulli - quello di
ripiantumare nel territorio le piante abbattute
eno parcheggi, marciapiedi più 600mila euro, di cui 112mila euro da un comunale, e saranno abbattute le

M spaziosi e abbattimento delle


barriere architettoniche. Sono i
punti chiave del progetto di
contributo regionale “per la
riqualificazione urbana e commerciale
dei centri storici e il marketing
numerose barriere architettoniche.
“I lavori - ha fatto sapere il sindaco Ermes
Battistini - dovrebbero partire dopo
durante i lavori di riqualificazione di via Pietro
Nenni e lo abbiamo fatto destinando le risorse
necessarie al nuovo arredo della rotatoria di via
Del Lavoro, facendola diventare una porta di
riqualificazione di via Borgo Fausto, a territoriale”. l’estate e terminare entro la fine del accesso e benvenuto a Gambettola. A sottolineare
Longiano, presentato in un’assemblea “L’intervento - ha spiegato l’architetto 2019”. il concetto di ingresso e accoglienza nella
pubblica lunedì sera dal sindaco Ermes Montalti - è finalizzato alla Dal pubblico sono arrivati vari cittadina, oltre alla messa a dimora di 27 piante e
Battisitini e dal progettista Pino Montalti. riqualificazione urbana, attraverso il apprezzamenti al progetto, ma anche le arbusti di diverse essenze, è stata inserita una
Si tratta del primo stralcio funzionale di rifacimento della pavimentazione della critiche di esercenti che si sono detti scritta con il nome dialettale E’ Bosch, realizzata
un progetto più ampio che riguarda sede stradale, delle aree di sosta e degli preoccupati, oltre che per gli dalla ditta Bisacchi di Gambettola”.
l’intero centro storico. La prima tranche spazi pedonali”. Per il progettista “l’ampia immancabili disagi legati alla fase dei La proposta è evocativa di ciò che la cittadina era
di lavori riguarderà tutta la via Borgo dotazione di parcheggi creati negli anni lavori, per la riduzione del numero dei stata in passato, un bosco. L’effetto più bello
Fausto, la piazzetta Manzi e i giardini può consentire una riduzione, dagli parcheggi e per la contrazione degli spazi della rotonda lo si potrà ammirare dalla prossima
pubblici, fermandosi all’incrocio con via attuali 20 a 14, degli spazi di sosta in via utili per lo scarico delle merci. primavera quando le piante saranno in fiore.
Giovanni XXIII. Il quadro economico è di Borgo Fausto e in via IV Novembre, per Matteo Venturi Piero Spinosi

Incontro pubblico sul tema“Noi siamo l’Europa”. L’europarlamentare Damiano Zoffoli:“Non si può amare qualcuno o qualcosa che non conosciamo”

I federalisti europei fanno tappa a Longiano


oi siamo l’Europa”. È stato fiducia c’è un difetto di comunicazione: “È Parlamento europeo produce solo metà del

“N il tema al centro
dell’incontro che il
Movimento federalista europeo,
quello che diceva il giovane reporter Antonio
Megalizzi, ucciso a Strasburgo lo scorso
dicembre. Non si può amare qualcuno o
lavoro. I testi approvati dal Parlamento
passano al Consiglio europeo, che è formato
dai rappresentanti dei Governi degli Stati,
associazione che si definisce qualcosa che non conosciamo. Bisogna far spesso soggetti a turn over. Il problema
apartitica e a favore degli Stati uniti conoscere l’Europa. Bisogna parlare di dell’Europa è che è troppo intergovernativa.
d’Europa, ha organizzato venerdì Europa coi giovani nelle scuole”. Serve un’Europa più sovrana per avere
scorso a Longiano in vista delle L’europarlamentare ha tracciato due sfide risposte”. Da Zoffoli l’invito a “non cambiare
elezioni europee fissate per per il futuro. “La prima riguarda la l’Europa” ma a “completare il progetto
domenica 26 maggio. convivenza delle diversità. Confondiamo le europeo”, oltre che a “restare uniti, perché gli
“Difendere l’Europa non vuol dire diversità con le disuguaglianze. Le prime europei rappresentano solo il 7 per cento
non criticare - ha detto la segretaria sono da valorizzare, le seconde da della popolazione mondiale, se si vogliono
nazionale del Movimento combattere. Bisogna promuovere, non affrontare con efficacia le sfide globali”.
federalista europeo Luisa Trumellini -. L’Europa è la cosa migliore che il XX secolo livellare, le diversità dei popoli per superare “In Europa - ha concluso l’europarlamentare
ha prodotto. Da lì bisogna partire, non tornare indietro. Serve un’Europa più unita, le disuguaglianze. cesenaticense - ho visto i limiti e i ritardi
sovrana e federale”. La seconda sfida riguarda la complessità del della burocrazia, ma anche le potenzialità.
All’incontro è intervenuto l’europarlamentare Damiano Zoffoli (in piedi, nella foto) mondo in cui viviamo. Non può essere Quando prendo l’ascensore sento parlare
che ha condiviso la sua esperienza diretta. “Quando parliamo di Europa - ha detto - risolta complicando con regolamenti”. almeno cinque lingue. Un’esperienza
emerge spesso un senso di oppressione. L’Europa sembra essere quella dei Fra i limiti dell’Europa, Zoffoli ha puntato il arricchente e impagabile”.
regolamenti, non quella delle persone”. Per Zoffoli, alla base della mancanza di dito contro l’organizzazione politica: “Il Mv
14 Giovedì 21 febbraio 2019 Valle del Savio

Il ministro Toninelli promette: riapertura in un mese

Fiducia con riserva


LaValle del Savio attende
Tanto tuonò che piovve. La manifestazione annunciata per proposito apprezzo la decisione dei sindaci di
sabato 16 febbraio a Canili (Verghereto) per protestare contro il cancellarla".
silenzio del governo sulla chiusura della E45, è stata annullata il "Resta comunque inteso - ha concluso il
giorno precedente a seguito delle rassicurazioni offerte dal sottosegretario - che la E45 è stata chiusa per un
ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli al termine della provvedimento della Procura della repubblica. Non
visita al viadotto del Puleto. La garanzia di riapertura della bisogna dimenticarlo. Ora è riaperta al traffico leggero.
superstrada anche al traffico pesante entro 30 giorni e di una Speriamo che presto sia riaperta per tutti".
imminente convocazione dei sindaci dell’E45 da parte del Sindaco Baccini, avete visto motivi concreti per
ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro Luigi Di Maio rinunciare alla manifestazione o il vostro è stato un
per attivare lo stato di emergenza nazionale hanno convinto i atto di fiducia?
primi cittadini dell’Unione Valle Savio a sotterrare, per ora, "Quando un ministro parla lo fa a nome del Governo,
l’ascia della protesta. Con un’avvertenza, hanno precisato: "se quindi si suppone che le dichiarazioni siano TEMPISTICHE monitoraggio da parte dei
tecnici e che non erano state
fra un mese esatto le promesse fatte oggi dal ministro Toninelli supportate dal senso di responsabilità che il ruolo Al momento del sequestro il rilevate criticità strutturali. Già
non saranno mantenute, torneremo a manifestare non più a istituzionale richiede. E noi con altrettanto senso di viadotto “Puleto”, un ponte a da metà dicembre era in fase di
Canili ma direttamente a Roma". Tra gli impegni presi dal responsabilità le abbiamo accolte. Le affermazioni del cinque campate per circa 200 cantierizzazione un intervento
ministro, anche quello di ripristinare la ex statale che da Canili ministro erano basate su quelle dell’ad di Anas, metri totali, presentava di manutenzione straordinaria
ammaloramenti nel sistema di
va a Valsavignone, la cui manutenzione fu sospesa con l’arrivo presente al sopralluogo di venerdì scorso. per l’adeguamento sistemico e
appoggio, nei giunti e nei strutturale, per un valore di
della E45, era il 1999, e che ora non è più percorribile per via A seguito dell’incontro con il ministro ci aspettiamo al cordoli laterali e un degrado
delle frane e degli alberi caduti che la invadono. più presto un appuntamento con Luigi Di Maio e circa 3 milioni di euro con
superficiale sulle pile e le spalle, previsione di interventi di
"Il governo ha fatto tutto quello che poteva fare". Così si è abbiamo programmato un sopralluogo fra 15 giorni con scopertura in alcune zone risanamento del calcestruzzo, di
espresso sulla situazione il sottosegretario alla Giustizia, il per esaminare lo stato delle cose". dei copriferri e l’ossidazione dei miglioramento sismico
forlivese Jacopo Morrone raggiunto al telefono lunedì scorso. Per il trasporto dei 62 studenti che stanno ancora ferri di armatura. Problemi che, dell’opera, di rifacimento dei
Venerdì della scorsa settimana anche lui era sul viadotto Puleto studiando da casa attraverso il tablet ci sono novità? si legge in una nota dell’Anas giunti e dei cordoli e
assieme al ministro Toninelli. "Prima il governo ha convocato "È ancora tutto fermo". giunta in quella occasione, non l’ammodernamento delle
un tavolo tecnico, poi ha effettuato un sopralluogo e ora si è La soluzione cui i Comuni stavano pensando insieme pregiudicavano la transitabilità barriere laterali di sicurezza.
del viadotto. All’indomani della La durata dei lavori era
preso l’impegno per la riapertura nel giro di 30 giorni anche al a Start Romagna consisteva nel reperire pulmini per il chiusura - avvenuta su ordine
traffico pesante - ha proseguito Morrone -. Un interessamento trasporto che potessero ovviare al limite del traffico preventivata in sei mesi, quindi
della Procura di Arezzo il 16 per maggio. Ora, stando alle
come non si era mai visto. Così la manifestazione di sabato pesante. gennaio - Anas aveva spiegato ultime novità, sarebbe
scorso è stata revocata. Non aveva più senso. A questo Mariaelena Forti che la struttura era sotto anticipata a marzo.

Incontro sul lavoro Sarsina


Tutti in festa
con don Franco Appi con don Renzo

S
abato 16

L
e parrocchie del Sarsinate e dell’alta valle del Savio febbraio la
continuano ad approfondire il tema pastorale dell’anno: comunità
educare alla vita buona del Vangelo nel lavoro e nella festa. parrocchiale e
“Il lavoro: riflesso dell’attività creatrice di Dio” è il titolo tutta Sarsina hanno
dell’incontro che si terrà venerdì 22 febbraio a Sarsina alle 20,30 festeggiato gli 80 anni
presso il teatro Silvio Pellico. di monsignor Lorenzo
L’appuntamento segue l’assemblea della zona pastorale svoltasi lo Marini, per tutti don
scorso 28 ottobre alla presenza del vescovo Douglas Regattieri. Renzo, parroco di
“Sarà don Franco Appi, esperto di dottrina sociale della chiesa - Sarsina per tanti anni.
spiega don Rudy Tonelli, coordinatore della zona pastorale e vacillare improvvisamente il Al termine della celebrazione del pomeriggio il sindaco
parroco di San Piero - a proporre una riflessione su quella che è loro posto o rendere difficoltoso Enrico Cangini, insieme agli assessori, ha consegnato al
l’occupazione fondamentale della vita dell’uomo, il lavoro il viaggio…per lavorare. sacerdote una targa di ringraziamento per il suo apprezzato
appunto, alla luce del testo biblico di Genesi. In esso, infatti, Dio Al di là dell’aspetto puramente ultradecennale servizio.
stesso si presenta come Creatore e artefice del cosmo per poi, il economico, pur necessario per Alla cerimonia ha partecipato anche il diacono Marino
settimo giorno, riposare. Il ciclo settimanale che scandisce la vita di il sostentamento delle persone Moretti, che per anni ha aiutato don Renzo nella
ogni persona con sei giorni di lavoro e il settimo di riposo è, e delle famiglie, l’incontro celebrazioni liturgiche all’interno della basilica
dunque, riflesso dell’attività di Dio e esplicito richiamo all’opera mirerà ad approfondire Concattedrale.
della creazione”. La riflessione sarà attenta, come naturale, ai l’aspetto qualitativo del lavoro, Dopo la Messa ci si è ritrovati nella sala al Silvio Pellico per
problemi, talvolta gravi, del mondo del lavoro e dell’offerta a cogliere il senso profondo, il condividere con foto e video i tanti anni e le tante iniziative
disponibile nella nostra valle. “Pensiamo all’immediato riflesso - valore spirituale e trascendente animati da don Renzo. Alla fine si è svolta la cena con oltre
continua don Rudy - che ha avuto la chiusura della superstrada E45 di ogni umana fatica”. 180 persone e tanti auguri e ringraziamenti. (Al.me.)
sull’economia e sulla vita di tanti lavoratori che hanno visto Alberto Merendi

Ponte Giorgi In breve


CARNEVALE DEI BAMBINI ■ Avis di Alfero
sabato 23 febbraio festa in maschera Ecco i premiati
Menù a buffet (bambini asilo 8 euro; elementari 10 euro; medie 13 euro;
adolescenti e adulti 17 euro - intrattenimento musicale con Mirco Mazzi
BRUNCH a Ponte Giorgi
domenica 3 marzo (dalle 10 alle 14)
15 euro a persona. Prenotazione necessaria
Con proposta celiaca e proposta vegana
Si è svolta sabato scorso l’Assemblea dell’Avis
IL SALATO: uova strapazzate e sode, bacon,affettati, burro, salsiccia, lasagnette, zuppa, formaggio stagio-
comunale di Alfero, preceduta dalla Messa in
Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi nato, squaquerone. pinzimonio, spianata farcita, tramezzini, girellone (forno Balzani) farcito con pomodo e
memoria dei donatori defunti presso la chiesa
pozzarella, cracker (forno Bertozzi), fette biscottate, pane fresco, panini ai multicereali, mayonese vegana,
di novità e voglia di scoprire sapori particolari. burro d’arachidi. IL DOLCE: torte, crostata, ciambella, biscotti, pan cake, cup-cake, waffle, frutta fresca, bio- parrocchiale. Dopo l’approvazione del bilancio
Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente se- ches, cereali, nutella, yogurt bianco, yogurt greco, yogurt soya, panna montana, scioroppo d’acero, marmel- 2018, nel corso della cena sociale la presidente
late, miele, fontana di cioccolato. LE BEVANDE: succhi di frutta, tea, tisane, acqua, estratti di frutta e Michela Mosconi e il direttivo hanno premiato i
condo le ricette delle nostre nonne verdura (una consumazione di caffetteria inclusa. Alcolici e super alcolici non inclusi nel prezzo). donatori che hanno raggiunto i vari gradini nel
numero delle donazioni. A Tiziana Taccioli, per
Ristorante Albergo Bar le 75 donazioni, è andato il diploma di
benemerenza in oro con rubino. Per 24
47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc) donazioni diploma in argento dorato a Patrizio
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636 Bravaccini, Carla Cangini, Ilvana Greggi, Andrea
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto Poggioli e Fabrizio Rossi; per 8 donazioni
diploma in rame a Roger Somià. (Al.me.)
Radici&Futuro Inverno Giovedì 21 febbraio 2019 15

IL MITO OSCURO. Da dove deriva, cosa provoca, come neutralizzarne gli effetti.
Perché fra febbraio e marzo si fanno sei giorni di focarine? Cos’è l’ora infausta
tanto temuta da bloccare ogni attività?

Sono nato par la canucéra…


Povero me, come farò?! COLAZIONE TRA LE RIGHE

U
n mito oscuro, che ha suscitato
l’attenzione dei lettori è quello relativo Racconto: Serena Menghi
alla “canucéra” e per essere più precisi Foto: Denise Biondi
il mito “dei giorni della canucéra”. Ricetta: Marika Lombardi
Una domanda che sento frequentemente in
Romagna è: “Cosa vuol dire quando si dice di
qualcuno che è nato per i giorni della
canucéra?”. Questa settimana proviamo a Separare i sogni dalla realtà e montare a neve
indagare e tenteremo, per quanto il mistero solo quelli migliori, aggiungendo zucchero
sia fitto, di abbozzare una risposta. quanto basta.
Come al solito partiamo da lontano: le A questo punto aprire gli occhi, poco per volta, e
“focarine”, le più importanti sono quelle che stiracchiarsi almeno per un minuto.
inizieranno il 26 di febbraio e si esauriranno il Spegnere la sveglia e tagliare il sonno a fette.
3 marzo. Un tempo, questi fuochi campestri Se l’impasto è troppo cotto ricoprirlo con len-
ricordavano la fine dell’anno vecchio e zuolo e trapunta, arrotolandolo più e più volte su
accoglievano il principio di quello nuovo se stesso, e far riposare ancora 30 minuti.
quando, prima della riforma giuliana, l’anno
aveva inizio con le calende di marzo. Queste
prime “focarine” così solenni celebrano il
ritorno della primavera dopo il lungo inverno,
come aveva comandato, in tempi ancora Rotolo di ricotta,
pagani, Tibullo a contadini e pastori. In detti
giorni i contadini si astenevano da qualsiasi arancia e cioccolato
lavoro nel campo: sono i giorni della
“canucéra”, quelli, cioè, che portano nel
complesso delle ore che li costituiscono,
un’ora infausta, che però non si sa quale sia.
Il lavoro che venisse eseguito in quell’ora
sarebbe dannato: se si pota la vite, questa non
dà prodotto, se addirittura non secca; e così
l’olmo muore, come l’albero da frutta. Il legno
tagliato sarà roso dal tarlo. Il contadino, nel
timore di cadere vittima della mala sorte lavorando sacchetta”.
nell’ora ignota della jattura, desisteva dal lavoro per tutti i Da tutto questo è facile intuire che dire a una
giorni di pericolo. Quale fluido avverso fosse la “canucéra”, persona: “Non sarai mica nata per i giorni della
non si sa: se nell’aria, se nel sole, da chi dato e perché. Né canucéra”, significa in buona sostanza: “Non vedi
come il fluido malefico possa trasferirsi dalle cose alle come sei ridotto, non ne fai o non te ne viene una
creature. Certo ci si preoccupava in quei giorni di giusta”. La persona, ipoteticamente nata par la
propiziarsi la stagione al favore delle messi, ed ecco il canucéra, viene quindi, definita completamente
ballo che si intrecciava attorno alla fiamma sacrificale incapace o se dotata particolarmente sfortunata.
delle “focarine” e la canta delle voci infantili suonava Marzo è il mese in cui il risveglio prepotente della
nell’ora turchina della prima stella: “Lum, lum a merz/ natura richiamava a un grande impegno l’intera Ingredienti:
una spiga fèzza un berc/ un berc un barcarol/ una spiga un famiglia contadina. 4 uova
quartarol/ un berc una barchetta/ una spiga una Diego Angeloni 80 gr di zucchero di canna
70 gr di farina 00
125 gr di ricotta
Scorza di mezza arancia
Gocce di cioccolato qb

Le cose dei nonni La soluzione a


“Le cose dei Soluzione in versi
nonni” della Degna di nota è la risposta in versi come
I nostri lettori sono invitati scorsa settimana, Procedimento:
soluzione all’indovinello “Le cose dei
a indovinare l’oggetto è: La borsa de’ Separare i tuorli dagli albumi. Montare a neve gli
nonni” della scorsa settimana, proposta
della memoria. Che cosa è? pustir (La borsa dal nostro lettore Marco Magalotti.
albumi e mescolare insieme i tuorli con lo zuc-
La soluzione, rigorosamente in del postino). La so- chero. Unire i tuorli agli albumi e la farina poco
Donche: un è una gran fotografie, unc
dialetto, va comunicata alla reda- luzione esatta è per volta.
capés propi ben quel che pò l'ès; mo una
zione (redazione@corrierecese- stata data per ettere l’impasto in una teglia 20x30 e stendere 1
borsa acsé, cun al tre misuri par la ciu-
nate.it, tel. 0547 1938590). primo da Filippo cm di spessore.
sura, u la javéva e pustin quant l'arivéva
Primo premio: il libro Rossi. Cuocere a 200° per 10 minuti.
a cà mia cun la su Bianchi nira pracisa a
“Te lo do io il barbone” Tra i partecipanti Quando l’impasto è cotto, ricoprirlo con la far-
quela di carabinir, cun i freni a bacheta. U
da ritirare in redazione, che hanno dato la cia fatta con ricotta, scorza d’arancia e gocce di
la tneva sora e portabagai tachè a e ma-
via don Minzoni 47, Cesena. soluzione esatta, è cioccolato.
nubrio dla bicicleta. L'era la borsa dla mi
Premio a sorteggio stata sorteggiata Aiutandosi con la carta forno arrotolare, far ri-
curiosità ad burdèl, parchè a sperèva
fra tutti i partecipanti: Alice Ravaglia. posare almeno 30 minuti a temperatura am-
sempra ch'l'arives una cartulina ad quaic
un vassoio di bomboloni. Vince un vassoio di biente e tagliare a fette.
parent che staseva da long, magari in
10 bomboloni della tradizione da ritirare
Americhe, o ad quaic amig che fos andè a
TENETEVI PRONTI a individuare presso la pasticceria “Caffè le millevoglie”,
fè una gita. Mo che! Ad solit l'era sempra
l’oggetto della pagina che uscirà in viale Abruzzi 233 angolo via Lazio a Cesena
buléti dal tasi o avis de Cunsorzi pr'e mi
data 28 febbraio (giovedì grasso): (zona stadio), entro il mercoledì mattina
ba.
premio doppio e assegnazione del successivo la pubblicazione del vincitore
Av salut. Marco ad Magalot
500esimo bombolone. (previa prenotazione).

Ingredienti per 4 persone


L’azdora di Romagna 500 gr. di fesa di tacchino a fette sottili sale
200 gr. di pasta di olive nere pepe
di Giusi Canducci 2 cucchiai di olio extravergine di oliva 1 rametto di rosmarino

Stendere le fette di tacchino su di un foglio di carta forno sovrapponendole


un poco e formare un rettangolo di circa 20 x 40 cm., facendo attenzione a
Rotolo di tacchino non lasciare buchi.
Salare e pepare leggermente. Spalmare la pasta di olive su tutta la carne la-

S i tratta di un piatto semplice, veloce, economico,


ma che quando viene portato in tavola fa sempre
un figurone.
sciando scoperto solo il bordo esterno del lato più lungo del rettangolo.
Con l’aiuto della carta forno arrotolare la carne su se stessa e formare un
rotolo ben compatto.
Grazie al contrasto fra la pasta di olive nera e il Avvolgerlo nella carta forno e chiudere bene i bordi con uno spago.
bianco della fesa di tacchino ha un aspetto davvero Mettere il rotolo in una padella e far rosolare su tutti i lati per 15 minuti.
elegante. E il sapore non è da meno. Quando il rotolo risulterà bello sodo togliere la carta, e continuare a roso-
lare la carne con l’olio e il rosmarino; finire la doratura rigirandolo spesso.
Tagliare a fette piuttosto spesse e servirle irrorate con il fondo di cottura.
16 Giovedì 21 febbraio 2019 Vita della Chiesa

McCarrick dimesso Nicaragua


Padre Ernesto Cardenal
dallo stato clericale Revocata la sospensione

P
apa Francesco “ha concesso

“I
n data 11 gennaio 2019, il congresso della Congregazione per la con benevolenza lo
Dottrina della Fede ha emanato il decreto conclusivo del processo scioglimento di tutte le censure
penale a carico di Theodore Edgar McCarrick, arcivescovo emerito canoniche imposte” a padre Ernesto
di Washington, DC, con il quale l’accusato è stato dichiarato colpevole dei Cardenal, sacerdote nicaraguense
seguenti delitti perpetrati da chierico: sollecitazione in confessione e oggi novantaquattrenne, dopo 35
violazioni del sesto comandamento del Decalogo con minori e adulti, con FOTO ARCHIVIO SIR anni durante i quali era stato sospeso
l’aggravante dell’abuso di potere, pertanto gli è stata imposta la pena dall’esercizio del ministero a causa della sua militanza politica. Ne
della dimissione dallo stato clericale”. Lo rende noto la Congregazione per dà notizia, attraverso un comunicato, il nunzio apostolico in
la Dottrina della Fede, che aggiunge: “Questa decisione è stata notificata a condotta del clero che ha Nicaragua, monsignor Waldemar Stanislaw Sommertag. La nota
Theodore McCarrick in data 15 febbraio 2019. Il Santo Padre ha violato la sacra fiducia dei fedeli specifica che il Papa ha accolto la richiesta, presentata di recente
riconosciuto la natura definitiva, a norma di legge, di questa decisione, la e ha causato danni incalcolabili dall’interessato, di essere riammesso all’esercizio del ministero
quale rende il caso res iudicata, cioè non soggetta ad ulteriore ricorso”. alle vite e al benessere delle sacerdotale.
“Nessun vescovo, per quanto influente, è al di sopra della legge della vittime giovani e adulte”. Ernesto Cardenal era stato ministro della Cultura e della Pubblica
Chiesa”. Il cardinal Daniel DiNardo, presidente della Conferenza “L’imposizione all’ex istruzione negli anni Ottanta, subito dopo la rivoluzione
episcopale americana, commenta così la notizia. “È un segnale chiaro che arcivescovo Theodore E. sandinista, in occasione della prima presidenza di Daniel Ortega.
nessun abuso sarà più tollerato”, ha continuato DiNardo, che ha invitato McCarrick dello stato laicale In quella veste, accolse Giovanni Paolo II all’aeroporto di Managua
le vittime a denunciare e a contattare le forze dell’ordine e gli uffici sottolinea la gravità delle sue e venne dal Papa pubblicamente redarguito, come attestano le
predisposti nella diocesi per continuare questo percorso di azioni”, dichiara in un immagini dell’epoca (foto), per la sua scelta di militanza politica e
riconciliazione, di cui la riduzione allo stato laicale di McCarrick è “un comunicato l’arcidiocesi di di governo. Poco dopo arrivarono le sanzioni canoniche. Oggi
piccolo passo, tra i tanti fatti e da fare”. Washington, guidata anch’essa padre Cardenal, che nel frattempo ha preso ufficialmente le
Anche monsignor Joseph Tobin, arcivescovo di Newark, dove McCarrick da McCarrick fino al 2006. distanze da Daniel Ortega, è malato ed è ricoverato in ospedale.
ha lavorato per 14 anni, ha espresso “profonda tristezza per la riprovevole www.agensir.it

Summit voluto dal Papa dal 21 al 24 febbraio VATICANO, 18 FEBBRAIO


PRESENTAZIONE DELL’INCONTRO
SU “LA PROTEZIONE DEI MINORI NELLA CHIESA”

Protezione dei minori CHE SI TERRÀ DAL 21 AL 24 FEBBRAIO


(FOTO SICILIANI-GENNARI/SIR)

Una tre giorni in Vaticano


I partecipanti saranno 190
“L
a negazione è un
meccanismo primitivo,
ma dobbiamo Previsto un incontro con un gruppo
allontanarci dal codice di vittime di diversi Paesi
del silenzio, spezzare la complicità,
perché l’omertà non è accettabile”. E Sabato sera la liturgia penitenziale
ancora: “Il Papa non si nasconde, e domenica mattina
non evita di affrontare la realtà”. Così
monsignor Charles J. Scicluna, la Messa nella Sala Regia
arcivescovo di Malta, segretario e il discorso finale di Bergoglio
aggiunto della Congregazione per la
dottrina della fede e membro del
Comitato organizzativo, ha sintetizzato l’atteggiamento nuova del Sinodo, dal 21 al 24 febbraio. episcopali sono 114: 36 dall’Africa, 18 all’Asia, 32
di papa Francesco nel convocare un incontro su “La Nove relazioni, tre per ogni giornata, alternate a lavori di dall’Europa, 4 dall’Oceania.
protezione dei minori nella Chiesa”. gruppo e relazioni di sintesi sui medesimi, l’ascolto delle Prima dell’inizio della “tre giorni” in Vaticano, ha
A proposito del recente invito a non caricare troppo di testimonianze di alcune vittime, una liturgia annunciato padre Lombardi, “il Comitato organizzativo
aspettative l’evento, Scicluna ha commentato: “Non si penitenziale sabato sera e una Messa domenica mattina, ha deciso di riunirsi con un gruppo di rappresentanti
possono risolvere tutti i problemi in tre giorni, sarebbe seguita dal discorso finale del Papa. Questo l’intenso delle vittime di diversi Paesi, continenti e assicurazioni,
un’aspettativa irrazionale. Se invece ci aspettiamo un programma d’insieme, per i 190 partecipanti provenienti per permettere loro di esprimere con libertà le loro
follow up dopo l’incontro, l’aspettativa diventa dai cinque continenti, che saranno impegnati dalla opinioni, attese, desideri”. “Orecchie aperte e
ragionevole”. mattina alle 9 al pomeriggio intorno alle 19,20. disponibilità a ricevere tutti i messaggi che giungeranno
“Il coraggio delle vittime ci ha aiutato a portare avanti Nove, nell’ordine, i relatori: il cardinal Tagle, monsignor in questi giorni”. Così padre Lombardi ha sintetizzato
questo progetto”, ha rivelato il cardinal Blase Cupich, Scicluna, il cardinal Salazar Gomez, il cardinal Gracias, il l’atteggiamento di ascolto delle vittime, che è la priorità
arcivescovo di Chicago e membro del Comitato cardinal Cupich, il cardinal Marx. Concludono l’elenco e il punto di partenza dell’iniziativa voluta dal Papa per
organizzativo dell’incontro. Responsabilità, tre donne: Linda Ghisoni, sottosegretario del Dicastero contrastare gli abusi nella Chiesa.
“accountability”, cioè “capacità di rendere conto di ciò per i laici, la famiglia e la vita, la decana dei vaticanisti, Già attivo il sito ufficiale dell’evento - www.pbc2019.org -
che si fa”, e trasparenza: “sono questi - ha ricordato Valentina Alazraki, e Veronica Openibo, religiosa che dopo il 24 febbraio rimarrà aperto come “strumento
padre Federico Lombardi, presidente della Fondazione nigeriana. A tenere l’omelia, nella Messa del 24 febbraio, per sviluppare le iniziative future”, ha detto padre Hans
vaticana “Joseph Ratzinger-Benedetto XVI” e presieduta dal Papa e conclusa dal suo discorso, sarà Zollner, presidente del Centro per la protezione dei
moderatore dell’incontro - i rispettivi temi delle tre monsignor Coleridge, presidente dei vescovi australiani. minori della Pontificia università Gregoriana.
giornate, che si svolgeranno prevalentemente nell’Aula Dei 190 partecipanti, i presidenti delle Conferenze M.Michela Nicolais
Attualità Giovedì 21 febbraio 2019 17

Manifestazioni in Albania governo.


La manifestazione è stata indetta dal Partito
Balcani, i recenti dati diffusi da Transparency
International, che vengono indicati come
democratico, formazione di opposizione, per “deludenti”. Il grado di corruzione percepito
I vescovi:“Mantenere la calma” chiedere elezioni anticipate, accusando il
governo socialista di corruzione. “Si sono
nel settore pubblico in Albania è il più alto
della Regione, e tra i più alti nel mondo, con
n’espressione di malcontento generale verso l’operato del verificati alcuni episodi di violenza durante 36 punti nell’indice di Transparency. “La
“universitari,
Ugoverno in questi anni. Viene subito dopo la protesta degli
che hanno dato un duro colpo al governo tanto da obbligare
la manifestazione davanti al palazzo del
governo. Bisogna dire che la situazione è
disoccupazione e la mancanza di garanzia
per il futuro hanno fatto sì che molti giovani
il primo ministro a fare alcuni cambiamenti nell’esecutivo tra cui il abbastanza tesa”, riconoscere il vescovo, e famiglie siano andati via negli ultimi anni
ministro dell’Istruzione e quello degli Affari esteri”. Lo dice monsignor che lancia un appello: “Mantenere la calma”. dall’Albania. Tutto ciò ha creato il
Gjergj Meta, vescovo di Rrëshen e segretario generale della Conferenza “Assieme al diritto di protesta ci deve essere malcontento di cui vediamo le
episcopale albanese, a proposito delle violente proteste che sono anche prudenza e calma”. Il presule conseguenze”.
FOTO SIR scoppiate nei giorni scorsi a Tirana, dove è stata assalita la sede del richiama, a proposito della corruzione nei Riccardo Benotti

Cura dimagrante per Popolari e Socialdemocratici.Volano i“sovranisti” Cristiani in Siria


deputati (rispetto ai 186 attuali).
Terzo gruppo i Liberali con 75 seggi ■ Chiesa che soffre
(68). Il quarto gruppo politico più
numeroso nella futura Assemblea Ue, Famiglie tornano a casa
stando ai sondaggi attuali, sarebbe
l’Enf (Europa delle nazioni e della
libertà), di tendenza sovranista, che
otterrebbe 59 seggi, rispetto ai 37
attuali, grazie soprattutto alla crescita
della Lega in Italia. Le nuove
formazioni che non hanno dichiarato
affiliazioni vengono messe nel gruppo
“Altri”.
La cura dimagrante dei partiti
tradizionali proporrebbe alcuni
PARLAMENTO EUROPEO A STRASBURGO interrogativi sulle future maggioranze
(FOTO SIR/MARCO CALVARESE) “È un sogno che si avvera e per questo dobbiamo
nel Parlamento europeo, a partire da ringraziare Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs)”.
quella che dovrà eleggere il futuro Così ha esclamato la scorsa settimana monsignor

Sondaggio elezioni Ue presidente della Commissione Ue. Si


potrebbe prevedere una convergenza
fra Popolari, Socialdemocratici e
Liberali, magari con il sostegno dei
Nicholas Sawaf, arcivescovo greco-melchita di
Lattakia, presiedendo nella locale chiesa di St.
Mary la cerimonia per il ritorno a casa delle
famiglie cristiane del villaggio di Qal’at al-Hisn in

Parlamento frammaentato Verdi, ovvero le forze più europeiste.


Meno probabile, ma da non escludere
a priori, una maggioranza tra Popolari,
Conservatori e gruppi euroscettici.
Per quanto riguarda il nostro Paese, la
Siria. Grazie al sostegno di Acs sono state
ricostruite 55 abitazioni cristiane, distrutte nel
2012 quando l’area è stata occupata da jihadisti
appartenenti alle forze ribelli antigovernative. I
fondamentalisti, aiutati da membri della locale

U
n Parlamento europeo più rielaborati dall’agenzia Kantar per Lega sarebbe il primo partito, con 27 popolazione musulmana, hanno distrutto il
frammentato, senza conto dell’Euroassemblea. I dati seggi a Strasburgo (su 76 eurodeputati villaggio conquistando la vicina fortezza di Krak
maggioranze precostituite, con riguardano tutta l’Ue, suddivisi Paese italiani) e una percentuale di voti pari dei Cavalieri, sito patrimonio dell’Unesco e tra i
una presenza sovranista ed per Paese, e sono pubblicati in un al 32,4 per cento. Al secondo posto si principali simboli dell’età crociata.
euroscettica accresciuta, ma pur documento di 160 pagine in inglese. Le collocherebbe il Movimento 5 Stelle “Considerato quanto queste famiglie hanno
sempre minoritaria. È il volto proiezioni riguardano le intenzioni di con 22 seggi (25,7 per cento di voti); sofferto, chi mai avrebbe immaginato che queste
dell’Assemblea Ue che emerge dalle voto attuali, a tre mesi dalle elezioni e poi il Partito Democratico, con 15 seggi case sarebbero state ricostruite?”, ha affermato
prime proiezioni del voto di maggio, prima dello svolgimento della vera e (17,3 per cento). Forza Italia monsignor Sawaf consegnando adogni famiglia
rese note lunedì 18 febbraio a Bruxelles propria campagna elettorale. raggiungerebbe l’8,7 per cento di un’ampolla contenente acqua benedetta e una
dal servizio stampa dell’istituzione Ue. Tenuto conto che i deputati europei consensi, con 7 seggi. Fratelli d’Italia, pietra con il logo di Acs e la scritta “Gesù è la mia
Le proiezioni dei seggi sono basate su saranno 705 nella prossima legislatura, ultimo partito a superare la soglia di roccia”. La stessa pietra è stata e sarà consegnata
sondaggi nazionali realizzati entro il 6 i Popolari sono dati a 183 seggi; sbarramento , avrebbe 4 seggi (4,4 per a tutti i proprietari delle case ricostruite da Acs in
febbraio da istituti specializzati e attualmente ne hanno 217. I Socialisti cento). Siria. “Queste pietre sono il simbolo della
ritenuti “affidabili”, raccolti e e Democratici avrebbero invece 135 Gianni Borsa vicinanza dei benefattori di Acs ai loro fratelli
nella fede siriani - spiega il responsabile dei
progetti della Fondazione in Medio Oriente, padre
Andrzej Halemba - così sanno di non essere soli”.
La Fondazione pontificia ha contribuito a
Tv2000 U n telegiornale di buone notizie
presentato da un gruppo di
ragazzi con disabilità mentale.
dalla loro passione per l’informazione
e la ricerca di notizie che nasce l’idea di
dar vita a un telegiornale dove trovano
ricostruire anche la chiesa di St. Mary, antico
luogo di culto cristiano di oltre 900 anni,
gravemente danneggiata e profanata dai
Un tg Un’esperienza che nasce all’interno del
programma settimanale “Buone
spazio il bene e la speranza”. “Il
Cantiere”, prosegue la nota, “è
jihadisti. Ora sarà essenziale ricostruire la fiducia
dei cristiani, traditi dai loro stessi vicini
condotto notizie”, condotto da Cesare Davide
Cavoni, su Tv2000 8 (canale 28). La
un’associazione culturale, senza fini di
lucro, con fini formativi e informativi di
musulmani, molti dei quali hanno aiutato i ribelli
a distruggere il villaggio. “Non dobbiamo odiare i
prima edizione è andata in onda lunedì integrazione, prevenzione e
da ragazzi 18 febbraio alle 19,30. “I ragazzi con
varie disabilità mentali - spiega una
inserimento sociale rivolta ai giovani e
alle loro problematiche che, insieme a
nostri nemici, ma perdonarli”, ha esortato
monsignor Sawaf durante la celebrazione: “Noi
cristiani di Siria abbiamo una fondamentale
con disbilità nota - fanno capo all’associazione “il
Cantiere”, nata 30 anni fa grazie a
studenti universitari, lavorano alle
stesse attività”.
missione di riconciliazione”.
Alberto Baviera
Gabriella Guidi Gambino. È proprio www.agensir.it
18 Giovedì 21 febbraio 2019 Solidarietà

Pediatria | Donati kit ai nati prematuri Invecchiamento mentale Notizie brevi


Se questo è un uomo
Un appuntamento ■ Cesena
presso Assiprov Croce Verde
Analisi gratuite per tutti. Ogni sabato mattina,
ome si allena la mente contro
C l’invecchiamento mentale? Si
partirà da questo quesito mercoledì 27
fino alla fine di maggio, presso la sede di Croce
Verde pubblica assistenza Cesena, in viale
Guglielmo Marconi 1061, si effettuano
febbraio alle 20,30 nella sede Assiprov misurazioni di pressione, glicemia e
(a Cesena, in via Serraglio 18), dove si colesterolo, dalle 9 alle 12.
terrà un incontro organizzato Per informazioni: 0547 632615.
dall’associazione “Se questo è uomo”
dal titolo “Allenare la mente: come
prendersi cura del proprio benessere Fondazione Enaip
cognitivo”. Sono in partenza martedì 26 febbraio i corsi
Nel corso della serata, che sarà condotta preserali del centro di formazione professionale
dal Letizia Simonelli, psicologa e brain Fondazione Enaip di Cesena, presso la sede di
trainer, verranno presentati i nuovi corsi piazzetta Don Ravaglia 2.
UNA COPERTINA COORDINATA A UN PAIO DI SCARPINE IN COTONE E UN PRODOTTO PER di allenamento cognitivo di gruppo, che I corsi si svolgeranno dalle 19,30 alle 21,30 e
L’IGIENE PERSONALE. Il tutto contenuto in una pratica sacca, su cui saranno incise le iniziali del partiranno a marzo a Cesena. La riguarderanno “Grafica 1° livello” e “Taglio e
nome di ogni piccolo prematuro. Questo il contenuto della nuova donazione a favore della Terapia partecipazione all’incontro è gratuita. confezione 1° livello”.
intensiva neonatale dell’ospedale Bufalini di Cesena da parte del marchio Ninaluna, che ha do- Per informazioni: 328 6506808. Al termine di ogni corso verrà rilasciato un
nato i capi, e dell’associazione genitori “Crescere a piccoli passi”, che ha provveduto alla sacca. Se questo è un uomo onlus è attestato di frequenza.
Il kit è stato consegnato nei giorni scorsi al primario del reparto, dottor Marcello Stella, e alla re- un’associazione di familiari di pazienti Per informazioni: 0547 28969 (dal lunedì al
sponsabile fundaraising Elisabetta Montesi. Verrà dato in dono a ogni nato prematuro in dimis- psichiatrici presente nel territorio venerdì, dalle 8,30 alle 19).
sione dalla Terapia intensiva neonatale del nosocomio cesenate. cesenate dal 1999.

Avviato un servizio di navette per partecipare al Centro diurno di Sarsina. L’iniziativa è possibile grazie al lascito testamentario di una nonna

San Piero in Bagno.Parte l’accompagnamento sociale


I
l Comune di Romagna ha dato risposta ai cittadini finanziata grazie a un lascito
Bagno di interessati a partecipare al Centro testamentario della signora defunta
Romagna ha diurno di Sarsina. Norina De Luca, che aveva espresso la
attivato un “Il progetto - spiega il sindaco Marco volontà di utilizzare le risorse del
progetto di Baccini - risponde a un’esigenza molto proprio lascito per opere assistenziali
accompagnamento importante e si basa sul coinvolgimento agli anziani ammalati o soli”. “Si tratta di
sociale delle persone sociale di più soggetti, al fine di creare un servizio che ci rende entusiasti e
anziane non una rete intorno alle necessità della orgogliosi. Ancor più emozionante -
autosufficienti. Il popolazione anziana. Ci siamo conclude il primo cittadino - è stato
servizio, che ha impegnati a sviluppare tutte le toccare con mano l’entusiasmo e la
preso avvio lunedì condizioni per fornire un servizio di felicità delle signore Luisa e Clara (nella
18 febbraio, prevede assistenza immediato e gratuito. Il foto, con sindaco e volontari), nel
il trasporto gratuito Comune mette a disposizione il pulmino ricevere questa opportunità”.
degli anziani presso dell’istituzione Cra “Camilla Spighi” o, Oltre al Centro diurno di Sarsina, gli
il Centro diurno di all’occorrenza, i mezzi comunali. È stata anziani dell’alta Valle del Savio hanno la
Sarsina, con un stipulata una convenzione con l’Auser possibilità di partecipare all’attività del
trasporto di andata, al mattino, e di ritorno, al pomeriggio, mentre le spese per il servizio di guida e “Caffè Alzheimer”, con attività ricreative,
di partecipazione al Centro Diurno sono sostenute dai familiari. accompagnamento”. “A dar maggior curate dall’associazione “Amici di Casa
In attesa che il progetto di costituzione di un Centro diurno per anziani a valore all’iniziativa - sottolinea Baccini - insieme”, che vengono svolte presso il
San Piero in Bagno, presso l’Auser, prenda avvio, il Comune di Bagno di il fatto che parte della stessa viene centro Auser di San Piero in Bagno.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Cisl Romagna elegge a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
il nuovo segretario (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Giovedì 21 febbraio Annamaria Furlan, (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
segretario generale Cisl, sarà a
Cesenatico presso il Palazzo del
Turismo (via Roma 112), per per gli interventi sulle parti comuni
partecipare al Consiglio generale della che riducono il rischio sismico La Cisl piange Sergio Giovannini, sindacalista e bancario
Cisl Romagna. L’appuntamento insieme alla riqualificazione
dovrebbe portare all’elezione del energetica, spettante nella misura È morto all’età di (Banca popolare di Cesena), a Massimo Casadei
nuovo responsabile di Cisl Romagna, dell’80 per cento, se ne consegue il 77 anni Sergio (Cassa di risparmio di Cesena) e a Walter Otello
dopo la nomina di Filippo Pieri a passaggio a una classe di rischio Giovannini, ex Faraoni (Banca nazionale dell’Agricoltura).
segretario generale regionale lo scorso inferiore, ovvero dell’85 per cento, dipendente Sergio svolgeva l’attività sindacale pur conti-
21 gennaio. se il passaggio è a due classi di dell’allora Banca nuando a lavorare in banca, dove era stimato dai
L’assise si svolgerà dalle 10 alle 13. rischio. popolare di Ce- colleghi per le doti umane e per le capacità pro-
Studenti con diagnosi di Dsa sena, poi Bper fessionali, ma questo non gli impedì di essere
Modello 730 (Disturbo specifico Banca, che ha apprezzato anche dal sindacato regionale e na-
Le novità nella dichiarazione dell’apprendimento). È prevista dedicato al sin- zionale dove ricoprì incarichi di rilievo, fino a di-
una detrazione di importo pari al dacato gran ventare consigliere nazionale dei probiviri.
La legge di bilancio 2018, con 19 per cento delle spese sostenute parte della sua Sergio ha seguito sindacalmente un evento
l’obiettivo di incentivare l’utlizzo dei nel 2018 per l’acquisto di
vita, lasciando molto importante, sia per i suoi colleghi di
mezzi pubblici, ha reintrodotto una strumenti utili all’apprendimento
come eredità il suo impegno a favore dei colleghi banca, sia per la città di Cesena quando nel 1992
detrazione Irpef del 19 per cento per le fino al completamento della scuola
spese sostenute per l’acquisto degli secondaria di secondo grado. e accordi sindacali che hanno segnato la storia la Banca popolare di Cesena decise di fondersi
abbonamenti ai servizi di trasporto Erogazioni a favore di Onlus, del mondo bancario locale. con la Banca popolare dell’Emilia, dando vita
pubblico locale, regionale e Associazioni di promozione Sergio fu assunto alla Banca popolare di Cesena alla Bper Banca.
interregionale fino a un massimo di sociale e Organizzazioni di a 23 anni e già dopo due anni, nel 1967, si impe- Fu un fatto di grande interesse per la città, in
250 euro (detrazione massima 47,50 volontariato. Il nuovo 730 premia gnava nel sindacato Cisl dei lavoratori di banca quanto tanti erano i soci dell’allora Banca popo-
euro), inclusi eventuali spese la generosità. Si potrà detrarre un (Fib Federazione italiana bancari). Erano anni lare di Cesena, compresi numerosi dipendenti,
sostenute per i familiari a carico. importo pari al 30 per cento degli difficili perché ancora non c’era la tutela della ed erano gli anni in cui in Italia avvenivano le
Casa. Entrano in dichiarazione il bonus oneri sostenuti per le erogazioni cosiddetta “Legge 300”, emanata nel 1970, per prime fusioni tra banche di una certa rilevanza.
verde (detrazione del 36 per cento, liberali in denaro o in natura a chi faceva sindacato, un’attività che poteva com- La trattativa sindacale per gestire le ricadute sui
fino a un massimo di 36mila euro, per favore degli enti del Terzo settore portare serie ripercussioni. lavoratori che ne seguì fu molto impegnativa e si
interventi di sistemazione a verde di non commerciali, per un importo È proprio all’interno della Banca popolare di Ce- concluse con risultati che hanno lasciato garan-
aree scoperte private di edifici complessivo non superiore a sena che Sergio, insieme agli amici della Cisl, nel zie importanti per i dipendenti per tanti anni.
esistenti, unità immobiliari, 30mila euro, elevato al 35 per 1974 si attivò per aprire e poi concludere positi- Nel 2001 Sergio Giovannini approdò alla pen-
pertinenze o recinzioni, per gli cento se a favore di organizzazioni vamente la trattativa del contratto integrativo sione, pur continuando a frequentare “le stanze
impianti di irrigazione e per la di volontariato. aziendale, uno dei primi firmati in Italia. sindacali” a testimonianza del valore che ave-
realizzazione pozzi e di coperture a È possibile prenotare il proprio Negli anni successivi il suo impegno si allargò, vano per lui le relazioni personali.
verde e di giardini pensili, e detrazione appuntamento per il 730 o il interessandosi delle problematiche dei dipen- Cisl Romagna e First Cisl Romagna (come si
del 19 per cento sui premi per modello Unico tramite il numero denti di tutte le banche del comprensorio di Ce- chiama oggi il sindacato dei bancari della Cisl)
assicurazioni aventi per oggetto il verde 800 800 730, oppure con il sena insieme ad Agostino Grassi (Cassa di ricordano con riconoscenza Sergio ai tanti lavo-
rischio di eventi calamitosi stipulati a servizio “prenota subito” presente risparmio di Cesena), che era il segretario gene- ratori che negli anni lo hanno incontrato e che
partire dal 1° gennaio 2018. Per i sul sito www.cislromagna.it, rale della Fib Cisl locale, a Sergio Garaffoni certamente lo hanno apprezzato.
condomini nelle zone sismiche 1, 2 e 3. scegliendo la sede, il servizio e la
entrano in dichiarazione le detrazioni data dell’appuntamento.
Cultura&Spettacoli Giovedì 21 febbraio 2019 19

APERTA FINO AL 16 GIUGNO ETTORE TITO, LUGLIO (SULLA SPIAGGIA),


Cinema di Filippo Cappelli
1894, OLIO SU TELA, TRISSINO (VC), FONDAZIONE PROGETTO MARZOTTO
“È il secolo che vede la nascita
della nazione, la ricostruzione Multisala Eliseo (Cesena)
Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
della sua cultura e della sua IL PRIMO RE
identità, l’alleanza fra arte, di Matteo Rovere

letteratura e musica”. Matteo Rovere è un regista a cui le sfide


piacciono terribilmente. Lo si vede, lo si
Una formidabile stagione sente. Già da quell’inusuale “Veloce come il
vento” le riprese di corse automobilistiche
di bellezza esprimevano un’idea di cinema originale,
ma dalle salde tradizioni italiane. Scelte pre-
cise con un coraggio espresso anche in que-
sto nuovo “Il primo re”. Questa volta Rovere
si spinge oltre, addentrandosi in territori ci-

L’Ottocento nematografici che in Italia non è facile tro-


vare.
La trama: punto di partenza è la vicenda di
Romolo e Remo, i due fratelli ai quali rac-

in mostra per noi


facilmente
leggibili e
Dipinti che sposano la realtà e
assumono la denuncia sociale,
annoverati ormai fra le icone: La
conti mitici e testi storici fanno ricondurre la
nascita di Roma nel 753 a.C.
Rovere si serve della storia per infondere ve-
rità e credibilità ai personaggi e al mondo

al San Domenico accostabili a


nonni e
bisnonni.
Il sessantennio
breccia di Porta Pia di Michele
Cammarano, Lo staffato di Fattori,
L’alzaia meravigliosa ed esplosiva di
Signorini.
arcaico, selvaggio e repellente, che porta in
scena. L’uso del proto-latino, la radice nella
superstizione e nella mitologia, fino agli ele-
menti scenografici filologicamente corretti

di Forlì compreso fra


l’Unità d’Italia e
lo scoppio della
Grande Guerra
è il protagonista
La pittura ostensa al San Domenico,
specie quella dei ’quadroni’, dà
un’anima ai fatti e ai personaggi storici
che rapprsenta, illuminandoli dal di
dentro; rappresenta gli uomini illustri
non sono da intendersi come vezzo super-
fluo di un cineasta perfezionista, ma come
dettagli fondamentali per una messinscena
che punta tutto il suo potenziale sull’immer-
della XIV e le vicende importanti, ma toglie sione dello spettatore.
Rovere non intende proporre un film storico

G
ran secolo l’Ottocento italiano. mostra allestita al San Domenico dalla anche dall’emarginazione gli umili e le
Secolo fondativo e formativo, Fondazione Cassa dei Risparmi di loro vicende quotidiane. È dagli intenti didascalici, ma prende spunto
popolato da un’impressionante Forlì: Ottocento. L’arte italiana tra un’operazione anche molto dal passato per trovare vie di discussione sul
schiera di protagonisti, maestri e Hayez e Segantini (consueto e manzoniana (si veda l’acuto saggio di futuro. “Il primo re” si fa così prima di tutto
giganti nei rispettivi campi d’azione. imponente il catalogo Marco Antonio Bazzocchi) perché - espressione di un conflitto spirituale di Ro-
Nella letteratura: Alessandro Manzoni SilvanaEditoriale); e proprio ai come lui che ribalta il romanzo molo e Remo, rispettivamente l’uomo pio e
(1785-1873), Giacomo Leopardi (1798- capolavori di questi due giganti sono moderno del quale è padre rispettoso e l’iconoclasta rivoluzionario che
1837), Carlo Lorenzini alias Collodi affidati l’incipit (Ruth, Tamar di riconosciuto - con una miratissima punta a fondersi col divino. Tra i due come
(1826-1890), Ippolito Nievo (1831- Giuda) e l’explicit (Alla stanga, Le due scelta di opere rovescia i destini, figura di riferimento c’è la vestale, colei che
1861), Giosuè Carducci (1835-1907), madri, Pascoli di primavera) del capovolge la scala sociale, gli umili vacilla di fronte all’uomo che usa la religione
Giovanni Verga (1840-1922), Edmondo percorso espositivo. In mezzo, 150 scavalcano secolari consuetudini e come strumento di potere e si sacrifica per
De Amicis (1846-1908), Giovanni opere di 94 artisti, imbandite in dieci inveterati pregiudizi. E il linguaggio di scongiurare i pericoli di un suo uso inappro-
Pascoli (1855-1912), Gabriele sezioni che declinano in serrato questa pittura, come quello del gran priato. Accanto, trovano spazio anche spunti
d’Annunzio (1863-1938). Nella musica: dialogo - l’ormai ben noto “metodo Lombardo, sveste i panni eroici per non meno significativi, come l’inscindibile
Gioacchino Rossini (1792-1868), San Domenico” con originale taglio assumere quelli quotidiani e umili. rapporto tra uomo e natura o l’espressione
Giuseppe Verdi (1813-1901), Giacomo interpretativo - tradizione e Il presidente del Comitato scientifico ferina di un istinto di sopravvivenza natu-
Puccini (1858-1924), Pietro Mascagni modernità, classicità recuperata e scorge in questa mostra il rale nell’uomo, riflesso di una concezione
(1863-1945). Nell’arte: Francesco rinnovamento, con meravigliosi completamento del viaggio - immanente e precaria dell'esistenza.
Hayez (1791-1892), Giovanni Fattori innesti di grandi pagine di cronaca intrapreso già nel 2007 con Silvestro Romolo e Remo (interpretati da Alessio La-
(1825-1908), Silvestro Lega (1826- popolare (Il morticello di Michetti), di Lega. I macchiaioli e il Quattrocento - pice e Alessandro Borghi) incarnano però, e
1895), Telemaco Signorini (1835-1901), storia mitizzata e dipinta (La che il San Domenico ha in questi anni questa è la parte che interessa, lo stato in cui
Francesco Paolo Michetti (1851-1929), distruzione del tempio di Gerusalemme perseguito per inquadrare e definire la versa ciascun migrante quando è costretto
Gaetano Previati (1852-1920), Angelo di Hayez), paesaggi (Lo specchio della Modernità artistica in Italia. Ho dalle avversità a lasciare la propria terra per
Morbelli (1854-1919), Giovanni vita di Pellizza da Volpedo), battaglie sfogliato i cataloghi degli scorsi anni: cercarne un’altra che li accolga. Una condi-
Segantini (1858-1899), Vittorio Matteo (Magenta di Induno), ritrattistica Wildt. L’anima e le forme (2012),
zione umana che si rivolge a una sempre più
Corcos (1859-1933), Giulio Aristide (Rossini e Cavour di Hayez, Mazzini di Novecento. Arte e vita in Italia tra le
Sartorio (1860-1932), Plinio Nomellini Lega, Carducci di Corcos), figure due guerre (2013), Liberty. Uno stile per impellente modernità.
(1866-1943), Giuseppe Pellizza da femminili di grande bellezza (Tre l’Italia moderna (2014), Giovanni Nonostante diverse scene assai crude, resta
Volpedo (1868-1907). È il secolo che donne di Boccioni) e scultura che non Boldini. Lo spettacolo della Modernità un film da vedere. Carnale e intensa la prova
vede la nascita della nazione, la teme affatto il confronto, anzi (il (2015), Piero della Francesca. Indagini dei due protagonisti, Alessio Lapice e Ales-
ricostruzione della sua cultura e della dolente-pensoso Cristo flagellato di su un mito (2016), Art Dèco. Gli anni sandro Borghi, capaci di rendere in maniera
sua identità, l’alleanza fra arte Pietro Canonica, un corrucciato e ruggenti in Italia (2017). Meravigliose incisiva i tormenti e le pulsioni dei due pro-
letteratura e musica; è una formidabile severo Dante Alighieri di Vincenzo tappe del “periplo della modernità”: tagonisti.
stagione di bellezza, passioni, Vela, il fisiognomico Busto di come dare torto ai nocchieri Antonio Da segnalare, infine, che il soggetto e la sce-
tormenti e contraddizioni; è il tempo Alessandro Manzoni di Gerolamo Paolucci e Gianfranco Brunelli? neggiatura sono stati scritti dal regista in-
che produce familiarità di immagini Moneta, I parassiti di Achille D’Orsi). Marino Mengozzi sieme a Filippo Gravino e Francesca
Manieri, gli stessi con cui aveva firmato il già
citato “Veloce come il vento”.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni

LA MIA VITA È UN MIRACOLO ELEMENTARE, WATSON! ELEMENTARE, WATSON!


L’ultima guarigione di Lourdes Il fantasma Delitto in alto mare (vol. 2)
Bernadette Moriau, Jean-Marie Guénois di Lord Byron (vol. 1) John H. Watson
Editore: San Paolo Edizioni (16 euro) John H. Watson Editore: Mondadori (15 euro)
L’11 luglio 2008 suor Bernadette Moriau è in Editore: Mondadori (15 euro)
pellegrinaggio nella grotta di Lourdes Sei pronto ad accettare la sfida? In que-
quando - d’un tratto - avverte una presenza, Nel 1865 il giovane John H. Watson ar- sto libro ogni capitolo ti metterà di
un'energia, che attraversa il suo corpo. Qual- riva in Inghilterra dall’Australia, dove fronte a un bivio: sarai tu a scegliere
che ora più tardi accade l’impensabile: suor è nato, e inizia a frequentare il collegio come condurre l’indagine, a raccogliere
Bernadette - da anni paralizzata da en- di Harrow. gli indizi e trarre le tue conclusioni...
trambe le gambe - si alza in piedi e torna Non ha ancora incontrato l’uomo che Riuscirai a risolvere il caso?
nuovamente a camminare. Per i medici la cambierà la sua vita, Sherlock Holmes, È la primavera del 1865 e il giovane John
sua guarigione “è inspiegabile alla luce delle il detective più famoso del mondo, ma Watson s’imbarca sul Rainbow per com-
attuali conoscenze scientifiche”. Una com- ha già una spiccata attitudine logico- piere la traversata oceanica che lo porterà dall’Australia all’In-
missione appositamente composta dichiara deduttiva e una irrimediabile attra- ghilterra, il Paese che diverrà la sua patria d’elezione e dove
“le caratteristiche della guarigione miraco- zione per il mistero. E così, quando in incontrerà Sherlock Holmes. Il ragazzo è decisamente contra-
losa come dono di Dio attraverso l’interme- quel primo inverno inglese tra le mura riato dalla prospettiva di tre lunghi mesi di navigazione. Ma il
diazione di Nostra Signora di Lourdes”, e così che l’11 febbraio 2018 del college si consuma uno spietato viaggio si rivela più interessante del previsto: a bordo, John co-
suor Bernadette è ufficialmente riconosciuta come la 70ª miraco- delitto, Watson decide di indagare per nosce l’affascinante Ettie e, dopo tre settimane dalla partenza,
lata in 160 anni a Lourdes. proprio conto e, seppure ancora ra- sulla nave viene ucciso un uomo. La sua irrimediabile attrazione
In queste pagine l’autrice si interroga sulle misteriosi ragioni di gazzo, risolve il caso prima della poli- per il mistero spinge John a indagare, in uno slalom di intuizioni
questo miracolo: perché io? zia di Scotland Yard. e deduzioni logiche. Il suo fiuto da detective è già in azione!
20 Giovedì 21 febbraio 2019 Cesena&Comprensorio

CESENA Cesenatico ◗ Gatteo ◗ MONTIANO


Concerti al Comunale Incontro con l’autore
Ragazzi di vita A cura della Fondazione Nuova Famiglia onlus, con la direzione
artistica di Christian Capiozzo, giovedì 21 febbraio alle 21, terrà
Appuntamento con lo scrittore
Gian Ruggero Manzoni, giovedì 28 ■ Rassegna
Il romanzo di Pier Paolo Pasolini verrà portato un concerto il “George Cables & Victor Lewis quartet”. febbraio alle 21 nella biblioteca
in scena al teatro Bonci, da giovedì 21 a sabato
23 febbraio alle 21, a domenica 24 alle 15,30,
Domenica 24 febbraio alle 17 Luca Troiani al clarinetto, Thomas
Cavuoto alla viola e Filippo Pantieri al pianoforte eseguiranno
“Ceccarelli”. Presenterà il suo libro
“Romagna alla garibaldina” che
di commedie dialettali
da Massimo Popolizio e 18 giovani attori. Si La Pro loco di Montiano ha organizzato un
musiche di Brahms, Mozart e Schumann, a cura racconta le vicende dei romagnoli ciclo di quattro spettacoli comici dialettali al
tratta di racconti di vita che dai palazzoni della dell’associazione culturale “Crescendo”. che presero parte alla spedizione
periferia romana si sposta verso il centro. A teatro “Don Alfredo Paganelli”.
Giovedì 28 febbraio alle 21,15 proporrà brani musicali il “The dei Mille e alla battaglia del Sabato 2 marzo alle 21 la compagnia
fare da tessuto narrativo tra le varie storie del Italian Trio” formato da Roberto Gatto alla batteria, Dado Volturno nel 1860, sotto il
romanzo la figura del ’narratore’, Lino cesenate “La Broza” porterà in scena
Moroni al pianoforte e Rosario Bonaccorso al contrabbasso. comando di Garibaldi. “L’eredità dla pora Sunta”, tre atti di
Guanciale.
Loredana Conti con la regia di Fausto


Ceccarelli.


La cultura medica Mercato Saraceno Sabato 9 marzo alle 21 sul palco il gruppo
nel Medioevo Gambettola comico dialettale “De Bosch” con due farse:
Le canzoni di Dido “In attesa di giudizio” e “Una bela
Nell’aula magna della Malatestiana, venerdì 22 Recital di David Riondino pitnadura”.
Una serata al Palazzo Dolcini venerdì 22 Sabato 16 alle 21 la compagnia “La Mulnela”
febbraio alle 17, per la rassegna “Magistri”,
febbraio con i “Soundiders”, gli artisti Il teatro comunale ospiterà di Poggio Berni presenterà “Us dis dal volti”,
Tommaso Duranti terrà una conferenza su
dell’associazione “Soundido” che sabato 23 febbraio alle 21 David Riondino con lo tre atti di Stefano Palmieri. La regia è di
“Medicina seconda filosofia: la cultura medica
propongono il repertorio di Daniele Di spettacolo “Triglie, principesse, tronisti e alpini. Renato Carichini e Daria Rocchi.
nel Basso Medioevo”. Il relatore è ricercatore di
Domenico ’Dido’. Un giovane cantante dei Cronache cantate dell’Italia più o meno Chiuderanno la rassegna “I mei dla parocia”
Storia medievale all’Università di Bologna.
Mazapégul, morto prematuramente contemporanea”. di San Pietro di Cesena con la commedia di
vent’anni fa. Un recital teatrale fatto di racconti in versi, un Pier Paolo Gabrielli “Una damigena vecia”
Letteratura e archeologia Ingresso 8 euro, ridotto 5 (per under 18, diario in musica in un paese pieno di storture, ma con la regia di Luciana Berretti.
studenti universitari e over 65). anche pieno di energia e simpatia. Per tutti gli spettacoli, ingresso 5 euro.
Due lezioni all’Ute, Università della terza età.
Venerdì 22 febbraio alle 15,30 nella sala
“Maria Fantini” in via Renato Serra, Marino
Biondi, docente all’Università di Firenze,
parlerà di “Letteratura a Napoli nel Novecento.
La pelle di Curzio Malaparte”. Martedì 26 ❚❚ GAMBETTOLA. Silvia Magnanini del“Versari-Macrelli”ideatrice del logo
febbraio alle 15,30 nella sala “Nello Vaienti”
della Cisl, lo storico Massimo Tozzi Fontana
affronterà il tema “Tracce di archeologia
industriale nella storia del lavoro e dei suoi
luoghi: le fornaci da laterizi”.
Un arlecchino moderno per il Carnevale
S
i è svolta domenica 17 febbraio al Tea- presso la sala mostre del centro Fellini a parti-
FOTO MARIO
Madama Butterfly GAMBETTOLA
tro comunale di Gambettola la ceri- re dal prossimo 13 aprile.
monia di premiazione del concorso Infine, il disegno La banda del Carnevale di
al Victor per il manifesto del Carnevale 2019. Il pre- Giulia Corelli, vincitore del primo premio nel-
Dal teatro Real di Madrid, lunedì 25 febbraio mio, giunto alla sesta edizione, è stato isti- la categoria “Scuola primaria”, diventerà il ma-
alle 20,30, sarà in visione al cineteatro tuito nel 2014 ed è il frutto della collabora- nifesto del Villaggio del Carnevale.
“Victor” di San Vittore l’opera lirica “Madama zione tra l’Amministrazione comunale, l’as- Oltre a cercare tra i giovani la risposta creativa
Butterfly” di Giacomo Puccini. Ingresso 10 sociazione Gambettola eventi, presieduta che diventi l’immagine del Carnevale, il con-
euro. da Davide Ricci, e la Scuola della cartapesta. corso intende sostenere la creatività dei ragaz-
Giovedì 21, venerdì 22, sabato 23, domenica Con l’opera vincitrice nella categoria “Scuo- zi, nelle varie fasi del loro percorso scolastico. I
24 febbraio alle 21 sullo schermo il film di la secondaria di secondo grado”, Arlecchino premi, assegnati individualmente, si traducono
Bryan Singer “Bohemian Rhapsody”. moderno, realizzata da Silvia Magnanini in un fondo da destinare all’intera classe del
Domenica 24 alle 15 e alle 17 sarà proiettato il (nella foto) della 4a C dell’Istituto Versari- vincitore.
film d’animazione “Ralph spacca internet” di Macrelli di Cesena, verrà realizzato il mani- Al concorso hanno partecipato due classi del-
Phil Johnston e Rich Moore. Ingresso 3,50 festo ufficiale del prossimo Carnevale gam- la scuola elementare “Giovanni Pascoli” di
euro. bettolese. Gambettola; tutte e cinque le classi prime del-
Al primo premio della categoria “Scuola se- la scuola media “Ippolito Nievo” di Gambetto-
condaria di primo grado”, vinto da Anna la; due dell’istituto “Macrelli-Versari” di Cese-
Si ride col dialetto Bacchi con l’opera La gamba delle masche- na e una del liceo artistico “Nervi-Severini” di
Un’altra commedia dialettale al cineteatro re, spetta l’onere di diventare il manifesto Ravenna, per un totale di duecento elaborati e
Bogart di Sant’Egidio. Sabato 23 febbraio alle della mostra annuale dedicata ai laboratori un ammontare di 1.300 euro in premi.
21 la compagnia “La Speranza” di Savignano della Scuola della cartapesta che si terrà Piero Spinosi
sul Rubicone presenterà “Vlen pri sorgh”, tre
atti comici di Antonella Zucchini. La regia è di
Gianpaolo Gobbi. Ingresso 7 euro, ridotto 6. Lo
spettacolo sarà preceduto dalla lettura di
Endas Cesena e Adarc, in collaborazione con il Credito Cooperativo Romagnolo
poesie dialettali.
“Le Rivoluzioni nell’Arte”approdano a Gatteo
In compagnia Caravaggio e Van Gogh i protagonisti
della Romagna
L
a rassegna “Le Rivoluzioni nell’arte” raddoppia in una nuova location, a
Un incontro nell’aula magna della Gatteo: novità 2019 è il proponimento di due serate presso la Sala
Malatestiana con la poesia dialettale domenica Multimediale Credito Cooperativo Romagnolo in via della
24 febbraio dalle 17 alle 19 organizzato da Cooperazione, 10, per poter raggiungere la platea di appassionati d’arte, e
Biblioteca, Comune e associazione culturale non solo, della zona del Rubicone, oltre agli appuntamenti che si stanno
“Te ad chi sit e fiol”. Marco Magalotti svolgendo a Cesena, con ampio consenso e interesse presso la sala E.
presenterà opere di Mario Amici, Loris Martelli Cacciaguerra del Credito Cooperativo Romagnolo.
e Daniele Casadei. La “squadra” organizzativa non cambia: continua la più che positiva collaborazione fra le associazioni Endas Cesena,
Adarc e il Credito Cooperativo Romagnolo. La conduzione degli incontri è affidata al professore di storia dell’arte Marco
Vallicelli, alla sua capacità divulgativa e alla collaudata trattazione degli artisti che, corredata da carrellate di immagini,
Il libro di Maria Cuffaro continua a destare interesse dai cultori agli studenti, dagli appassionati a tutti coloro che vogliono saperne di più del
Prosegue la rassegna “Nel più vasto mondo… mondo dell’arte. “Si è realizzato un desiderio che avevo espresso mesi fa in occasione della presentazione della rassegna
Drammi umanitari, spirali di violenze e crisi 2018/2019, ancora in corso di svolgimento a Cesena de “Le Rivoluzioni dell’arte”. - ha commentato il direttore generale Ccr
politiche nell’attuale contesto internazionale” Giancarlo Petrini -. La mia proposta di offrire anche alla zona di Gatteo e dintorni un paio di incontri sull’arte è stata
promossa dall’Istituto storico della Resistenza accolta con entusiasmo dall’Endas Cesena che, a quattro mani con Adarc, ha organizzato gli interessanti approfondimenti
e dell’Età contemporanea di Forlì-Cesena e dal su Caravaggio, proposto il 6 marzo, e su Van Gogh, protagonista il 10 aprile”.
Punto Europa di Forlì. Al Palazzo del Ridotto, Il primo appuntamento previsto a Gatteo si svolgerà mercoledì 6 marzo, con una serata dedicata a Caravaggio e il suo
martedì 26 febbraio alle 19, si svolgerà “scandalo drammatico della luce”: Michelangelo Merisi da Caravaggio fu infatti il primo pittore a studiare
l’incontro-dibattito sul libro della giornalista meticolosamente gli effetti della luce sulle forme e sull’ambiente completando la ricerca del “vero” che i grandi pittori
Maria Cuffaro “Kajal: le vite degli altri e la rinascimentali avevano fatto sulla prospettiva, il paesaggio e le forme del corpo.
mia”. Introdurrà Ines Briganti; Domenico Entrambi gli appuntamenti del 6 marzo e 10 aprile sono a ingresso gratuito, aperti a tutti coloro che vogliono approfondire
Guzzo dialogherà con l’autrice. “Le Rivoluzioni nell’arte”.

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
Sport Giovedì 21 febbraio 2019 21

Basket donne ◗ padrone di casa,


cariche e decise a
Bianconeri ◗ al Cesena FC.
Cesenate, a poco
L’impresa di Siropack Adriano Piraccini
riaprire l’incontro, non meno di vent’anni
Domenica 17 febbraio al Pala si sono fermate. Nell’intervallo di Cesena-Jesina Piraccini
Ippodromo la Siropack Cesena ha L’incredibile canestro Adriano Piraccini, bianconero con esordisce nella
compiuto un’autentica impresa della vittoria ha dato il 377 gare di campionato alle spalle squadra della sua PIRACCINI CON IL CAVALLUCCIO
vincendo 62-60 contro la capolista via alla festa sugli e altre 50 in Coppa Italia giocate città dove gioca (PIPPOFOTO)
Basket Cavezzo, sostenuta da un tifo e spalti, dove erano con la maglia del Cesena, è stato dal 1978 al 1984.
pubblico da play off. Nel primo quarto presenti anche premiato con il Cavalluccio in Dopo le esperienze al Bari e all’Inter, nel 1988 torna
le formazioni hanno dato vita ad un l’Amadori Tigers Basket Cesena. Il prossimo appuntamento è stampa 3D laser da Lorenzo in bianconero e lì chiude la carriera da calciatore nel
match equilibrato in ritmo e buon per sabato 23 febbraio alle 17 al PalaSavena di San Lazzaro di Sforzini, presidente di Linxs, una 1996. È stato viceallenatore del Cesena e per due
gioco. Dopo l’intervallo lungo, le Savena (BO) con la Libertas Basket Bologna. delle aziende che hanno dato vita stagioni ha guidato la formazione Primavera.

Settimana con bottino


da record: derby
infuocato, e vinto
Un campionato al pepe IL SECONDO GOL DI ALESSANDRO
(PIPPO FOTO)

contro il Forlì e Jesina


battuta 2-0 per un Cesena senza rivali
S
erviva qualcosa di clamoroso per Ambrosini. La vera scossa
SERIE D. Dal Rubicone riscaldare il campionato del elettrica, però, è arrivata
Cesena? L’ultima settimana è negli ultimi istanti della
Una bella Savignanese stata sicuramente un buon
esempio. Mercoledì 13 i bianconeri
sfida: Valeri ha
riconquistato palla ed è
Bravi i giallorossi ma... sono scesi in campo a Forlì per il derby stato atterrato in area
romagnolo e la partita è stata a dir poco avversaria, ma anche qui
Con una bella vittoria la Savignanese infuocata. Le polemiche si sono osservando il replay i dubbi
domenica 17 febbraio ha battuto 1-0 concentrate in particolare su alcuni si sono moltiplicati
il Montegiorgio. Decisivo il gol di controversi episodi arbitrali: dopo il sull’entità dell’intervento. Il fischio ha
Cristian Longobardi su assist di vantaggio di Ricciardo, attorno ai fatto letteralmente esplodere il contro la gestione arbitrale
Peluso e fondamentale la parata di minuti finali del primo tempo, il Morgagni: le proteste sono state dell’incontro. Una serata sicuramente
Pazzini nel recupero. Il prossimo direttore di gara Croce ha deciso di energiche in campo e sugli spalti, dove avvincente, anche se a tratti svilente.
turno vedrà i gialloblu, approdati a 37 fischiare una punizione in favore dei qualcuno è arrivato addirittura a Nel weekend poi i bianconeri hanno
punti, impegnati in casa contro la padroni di casa. Una pecca abbastanza minacciare e spintonare la troupe di confermato il primo posto e gli 8 punti
Vastese. Meno bella la domenica in plateale, dato che Biondini aveva Teleromagna impegnata nelle riprese. Il di vantaggio sul Matelica grazie alla
casa per la Sammaurese, perdente 0-2 semplicemente calciato il pallone sul gol di Alessandro poi ha decretato la vittoria per 2-0 contro la Jesina, firmata
contro una delle squadre più forti del viso dell’avversario, senza nessun vittoria della squadra di Angelini; dalla doppietta del solito Alessandro. Ci
girone, il Francavilla 1927. Domenica contatto fisico particolarmente quest’ultimo, però, non ha potuto voleva un po’ di pepe su questo
prossima i giallorossi incontreranno il vigoroso. Destino ha voluto che proprio parlare ai microfoni della sala stampa a monotono campionato, al momento
Matelica, secondo in classifica. da quel calcio di punizione nascesse il causa di un boicottaggio organizzato dominato da un Cesena senza rivali.
gol del pareggio forlivese firmato da dal presidente del Forlì, in protesta Andrea Pracucci

Panathlon | Una serata con Marco Franzelli Rugby | Successo pieno per il Romagna

LA RIPRESA DEL CAMPIONATO DOMENICA SCORSA HA CONSEGNATO SUCCESSO PIENO AL RO-


UNA SERATA CON MARCO FRANZELLI ASPETTANDO IL MONDIALE. Il giornalista Rai, esperto di MAGNA, che allo Stadio del rugby di Cesena si è imposto per 57-24 sugli Arieti Rieti, con 9 mete. Flo-
Formula Uno, Marco Franzelli (nella foto di Mauro Armuzzi) è stato ospite del Panathlon Club Ce- rentia e Civitavecchia restano al comando a 57 punti, incalzati a - 2 dal Romagna e Civitavecchia. Si
sena lo scorso lunedì al ristorante “Quel castello di Diegaro” per parlare di “Tra tradizione e novità, ripartirà il 3 marzo con la prova in trasferta con la Reno Bologna (fotografia Filippo Venturi).
aspettando il mondiale”.

Volley donne B1 ◗ momenti complicati e quelli


topici. Per effetto di questo
Volley maschile C ◗ Basket serie D ◗
Cesena batte Perugia Sconfitto per 3-1 Granarolo battuta 76-78
successo, in attesa del
Con una prova sbarazzina e concreta, posticipo Altino-Macerata, le il Volley Club Cesena Nella sesta giornata di ritorno il
l’Elettromeccanica Angelini Cesena cesenati hanno consolidato la Dopo 7 vittorie consecutive, il Volley Cesena Basket 2005 ha espugnato il
ha conquistato la tredicesima terza posizione, portando da 3 Club Cesena si è fermato 3-1 a San campo di Granarolo 76-78 e incassato
vittoria stagionale, sconfiggendo in a 4 i punti di margine sulla più Giovanni in Marignano, sconfitto sul due punti importanti per la corsa alle
trasferta Perugia per 3-1. Non è immediata delle inseguitrici, ovvero su Trevi. filo di lana dagli avversari, ma anche tranquille posizioni di centro classifica. A soli tre giorni
stata tuttavia una passeggiata. Il Domenica 24 febbraio, alle 17,30, al Carisport, nel posticipo dalle assenze degli schiacciatori dalla sfortunata trasferta di Rimini i biancoazzurri
sestetto di coach Simoncelli ha dato della quarta giornata di ritorno, a Cesena arriverà il San Perini e Sirri. Sabato 23 febbraio alle sono saliti a Granarolo con ben altro spirito battagliero
l’ennesima prova di maturità, Giustino, per un match che, visti i 31 punti delle umbre, può 17,30, al Carisport si gioca contro la e si è visto il risultato. Il prossimo incontro è sabato 23
gestendo con grande carattere i classificarsi tranquillamente fra gli scontri diretti. capolista San Marino. febbraio alle 21 al PalaIppo di Cesena contro il Pianoro.
22 Giovedì 21 febbraio 2019 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

Coppa di Calcio a 5 maschile di due punti la Polisportiva Soglianese e di


tre la Polisportiva Diegaro 2017.
Infine, per quel che riguarda il girone “C”
Si chiude la fase preliminare il Gsd Cella Ponte Giorgi è in vetta alla
classifica a punteggio pieno; la Pol. 1980
a Coppa di calcio a 5 maschile, giunta alla sua undicesima edizione, cui di Santa Maria Nuova occupa la seconda
L hanno partecipato nove squadre, è giunta al termine della fase
preliminare che ha visto la suddivisione delle stesse in tre distinti
piazza, staccata di tre punti, e il Team
Bota di Savignano sul Rubicone è fanalino
raggruppamenti. di coda.
Per quanto concerne il girone “A”, troviamo al comando, a punteggio pieno,
i Los Blancos di Santa Sofia, che hanno preceduto di tre lunghezze il Santa Nella foto: la squadra dei Los Blancos di
Sofia Bulls, mentre chiude all’ultimo posto il Futsal San Zeno. Santa Sofia, che partecipa alla Coppa di
Nel girone “B” la Polisportiva Il Circolo Sarsina è al primo posto e distanzia calcio a 5 maschile.

Calcio giovanile Esordienti Under 14


Il Granata A ha battuto il Ponte Pietra

Divertimento e sport
In palestra a tirar calci
C
ontinuano i tornei invernali in palestra di calcio a 5 intensa di gare, le prime due
organizzati dal Csi di Cesena per le categorie classificate dei gironi hanno disputato
giovanili. la finalissima. La classifica finale del
Domenica 10 febbraio si è concluso il torneo per la girone “A” ha visto in testa il Granata
categoria “Esordienti - Under 14”, che ha visto impegnate “A” con 6 punti, seguito dalla
sei squadre suddivise in due gironi. Dopo una giornata Longianese “B” e dalla Pol. Forza
Vigne Gialli con 1 punto.
Nel girone “B” è il Ponte Pietra
a fare da padrone con 6 punti in testa alla e Diego Cantoni, al 13’, a ripristinare il vantaggio per il
classifica, seguito dalla Pol. 5 Cerchi a 3 punti e Granata, chiudendo un bellissimo primo tempo giocato
dalla Pol. Forza Vigne Blu a zero punti. con intensità, correttezza e velocità, sul 3 a 1 per il
Finalissima quindi fra le due formazioni migliori Granata. La seconda frazione di gioco vede una partenza
della giornata che si sono affrontate a viso aperto sprint del Ponte Pietra che va a segno per ben tre volte
in una gara bella e intensa, col risultato incerto consecutive, prima che il Granata riesca a mettere in
fino alla fine. Dopo una prima fase di studio apre campo una reazione degna di nota: al 1’ va a segno
le marcature Alan Serra del Granata al 3’ del Federico Boschi, al 5’ e al 6’ Nicolò Amadori che portano
primo tempo. Gol fantasma assegnato al 6’ il parziale della gara sul 4 a 3 per il Ponte Pietra. A
dall’arbitro al Granata per un forte tiro che sorpasso completato, il Granata reagisce al 6’ con Paolo
colpisce la traversa e rimbalza sulla riga di porta Gabanini che riporta la gara in pareggio per poi colpire
con ritorno della palla in campo. È lo stesso all’8’ con Lorenzo Sacchetti e conquistare quel gol di
dirigente del Granata, Fabio Sacchi, a far presente vantaggio da portare fino alla fine della gara. Risultato
all’arbitro che la palla non è entrata e di finale: il Granata batte il Ponte Pietra per 5 a 4 in una
conseguenza il gol viene annullato anche senza la bella gara, giocata fino all’ultimo secondo per vincere.
Var, ma con tanta correttezza da parte dei
dirigenti di società. Neanche a farlo apposta Nelle foto: le squadre del Granata “A” (a sinistra) e del
subito dopo, all’ 8’ del primo tempo, è Federico Ponte Pietra (in alto), che si sono affrontate nella finalis-
Boschi del Ponte Pietra a portare le squadre in sima del torneo invernale in palestra di calcio a 5, cate-
parità. Ci hanno pensato Lorenzo Sacchetti, al 10’, goria “Esordienti-Under 14”.

Il circuito, composto da 16 appuntamenti, tocca diverse località romagnole. Prima gara, il 20 aprile a Rocca San Casciano con l’evento organizzato dallaVal Montone Adventure Bike & Runner

Escursioni diurne in mountain bike, il calendario


L
a commissione ciclismo del Csi Il 21 luglio è il turno del campionato nazionale per San Leo”, coordinato dal Deka Riders
Cesena, presieduta Csi di escursionismo in mountain bike, che si Team Bike e il 27 con “L’8ª Pedalata Della
dall’infaticabile Fabrizio Merli, effettuerà a San Leo ed è organizzato dal Rocca” a Roncofreddo, sotto l’egida dell’Asd
ha reso noto, dopo aver pubblicato i comitato forlivese del Csi. Il 28 dello stesso Good Bike Mtb Roncofreddo.
calendari dei due tour di ciclismo su mese a Coriano per il tradizionale Chiude il calendario 2019 l’ultima gara in
strada di quest’anno, anche il appuntamento indetto dall’Asd Le Saline. programma, la “Rubicone Fossa Marathon” a
calendario delle escursioni diurne in Il calendario non conosce soste neanche ad Sogliano sul Rubicone, indetta dalla
mountain bike del 2019. agosto e propone per il giorno 4 i “Gozzi Polisportiva Soglianese.
Il circuito, composto da 16 Riminesi”, sotto l’egida dell’Asd Sbubbikers e Il circuito è riservato alle società affiliate alla
appuntamenti, tocca diverse località per il giorno 13 la gara di Filetto, in provincia Federazione Ciclismo o a uno degli enti di
romagnole: si parte il 20 aprile a di Ravenna, con l’organizzazione promozione sportiva convenzionati con la
Rocca San Casciano con l’evento dell’omonima associazione sportiva stessa federazione.
organizzato dalla Val Montone dilettantistica. Al termine dell’ultima tappa saranno
Adventure Bike & Runner, cui Il 22 settembre si disputerà “La Bizantina Tutti premiate le prime dieci società della classifica
seguono nel mese di maggio (l’1) la manifestazione denominata “Il Romagnolo Frutti” a Punta Marina di Ravenna, a cura generale, le prime cinque società della
audace” che si svolgerà a Lugo a cura del Deka Riders Team Bike e il 12 a Gambettola dell’Asd Deka Riders Team Bike e il 29 classifica Csi con il complessivo maggior
con l’Hobby Bike. settembre la manifestazione a Panighina di numero di iscritti e i primi 5 uomini e donne
Tre invece sono le tappe di giugno: il 2 per la “3ª Savor e dintorni”, a Montegelli, Bertinoro, indetta dal Bike Corner Asd. con il maggior numero di partecipazioni
indetta dall’associazione culturale Montegelli; il 9 per la “Gravel della ValleMarecchia”, Tre risultano inoltre le tappe nel mese di (comunque non inferiori a otto).
organizzata a Santarcangelo di Romagna dal Deka Riders Team Bike e il 30 per la “Val ottobre: il 6 con il “Mtb Quartour” al lago di
Tramazzo Marathon” di Tredozio, a cura dell’Asd Mountain Life School e dall’Asd Due Quarto, organizzato dal comitato cesenate del Nella foto, un momento dell’escursione in
Ruote Rideforfun. Csi; il 13 con l’evento denominato “A San Leo mountain bike di Gambettola, edizione 2018.
Pagina aperta Giovedì 21 febbraio 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Cattolici e politica, si alimenta il dibattito
Il Corriere come piazza in cui ci si confronta
In Corso
Ubaldo Co-
mandini nel
cuore del cen-
tro storico
un’immagine
poco decorosa
della nostra
città che si pre-
senta decisa-
mente senza
trucco in pieno
giorno
(fotografia
di Pippofoto)

Dopo quel momento di meditazione ho pregato per le persone care e per quelle bisognose
e malate, ho chiesto gli aiuti per una vita santa e per sopportare le croci che tutti viviamo e
ho ringraziato dei tanti doni ricevuti poi, appoggiando mani e volto sulla pietra del sepol-
cro, ho offerto la mia disponibilità per il servizio nella Vigna del Signore.
Uscito dal Sepolcro ho potuto meditare i dolori vissuti da Gesù nei luoghi dove è stato
prima della crocifissione, e stare sopra alla roccia del Golgota dove era posta la Sua croce.
Oltre alla preghiera personale c’è stata quella comunitaria insieme ai francescani a metà
della notte ed infine al mattino presto con la Santa Messa. Arriva l’alba e usciamo, stanchi
ma rigenerati, dal portone nuovamente aperto al mondo per riprendere il pellegrinaggio
con i confratelli. Sono grato di questo dono speciale di aver potuto rivivere la passione di
Gesù per riportare a tutti la testimonianza del Suo amore per noi.
Marco Zani

Pubblichiamo l’ultimo degli interventi che quattro studentesse del Liceo scientifico
“Augusto Righi” hanno tenuto in occasione dell’assemblea diocesana degli operatori
pastorali svoltasi domenica 16 settembre scorso. La testimonianza riguarda il
servizio svolto con l’Unitalsi a Lourdes, come esperienza di alternanza scuola-lavoro.
Esperienza proposta dall’insegnante di scienze, Altenio Benedetti, presidente della
locale sezione dell’Unitalsi.

Questa è esattamente una di quelle esperienze che non lascia indifferenti al suo ter-
mine. È molto difficile capire come ci si sente e come si matura durante questo cam-
mino se non lo si prova sulla propria pelle.
Tutte le paure e le esitazioni iniziali vengono immediatamente schiacciate dal calore e
dall’affetto di tutto il personale e delle persone malate.
Quest’esperienza ci fa capire quanto noi siamo fortunati e che effettivamente non sono
le cose materiali a renderci veramente felici: basta un sorriso, qualche parola, un ab-
braccio!
Prestando servizio a queste persone e rendendole felici, personalmente parlando, fa ve-
nire voglia di continuare a fare ciò che si sta facendo nonostante la stanchezza fisica e
tutte le preoccupazioni.
La cosa che più mi è rimasta nel cuore è avvenuta sicuramente durante la celebrazione
del cero quando, nel momento della donazione del proprio lume alla persona malata a
propria scelta, ho deciso di scegliere Andrea, ragazzo del mio tavolo al refettorio, colpito
da un ictus, il quale era seduto con i propri genitori in fondo alla sala.
Ho scelto proprio lui perché nonostante la paralisi, ha deciso di continuare i propri
studi con una forza e un coraggio immensi.
I genitori non se lo aspettavano, tanto da essersi commossi al mio arrivo e io con loro.
Provo una grande stima nei loro confronti. Sono la dimostrazione vivente dell’amore e
dell’unione della famiglia, che nonostante tutto non si spegne anzi si accende ancor di
più!
Ci sono stati tantissimi altri momenti emozionanti e indimenticabili come la Santa
Messa internazionale, i Flambeaux o la Processione eucaristica che ci dimostrano la
forza della Fede e della fratellanza che nasce tra tutte le persone presenti.
È molto difficile raccogliere tutto ciò che si è provato in questi pochi giorni in poche
righe; perciò concluderei dicendo che non sarà sicuramente la mia ultima volta a servi-
zio dell’Unitalsi. Se non avverrà nel contesto scolastico dell’alternanza scuola-lavoro,
sarà insieme all’associazione.
Angelika

Una notte all’interno del Santo Sepolcro


Caro direttore,
abbiamo da poco finito l’ingresso solenne con i Cavalieri dell’Ordine Equestre del Santo Se-
polcro di Gerusalemme, con cui sono in pellegrinaggio in Terra Santa, quando si fanno le
20:00 e tutti i turisti e pellegrini vengono invitati ad uscire poiché, sotto gli occhi dei rappre-
sentanti delle varie religioni, il portone della Basilica del Santo Sepolcro deve essere chiuso.
Seguo dall’interno, assieme all’amico Andrea, i movimenti ripetitivi, fatti con le stesse mo-
dalità definite dal decreto ottomano “Statu Quo” in vigore dall’anno 1852, essendo tra i
pochi che, col permesso dei francescani, potranno rimanere all’interno della Basilica per
l’intera notte.
I religiosi scompaiono velocemente e un silenzio surreale riempie gli spazi in cui, fino a
poco tempo prima, brulicavano centinaia di persone.
Mi guardo intorno e mi ritrovo fuori dal mondo nel luogo in cui è cambiata la storia del-
l’uomo grazie al sacrificio, alla morte e alla Risurrezione di Cristo. Sono sul terreno calpe-
stato da Gesù, dagli apostoli e da Maria da cui, due mila anni fa, è partito l’annuncio della
Salvezza.
Faccio qualche respiro profondo per prepararmi a vivere al meglio questo dono e per pas-
sare questa notte in preghiera.
Vado subito davanti all’edicola che contiene il Santo Sepolcro e mi preparo ad entrare per
pregare, meditare e ringraziare proprio sulla pietra su cui è stato posto il corpo di Gesù.
Ci vuole qualche minuto di concentrazione, il posto è stretto e pieno di oggetti, ma poi ci si
ritrova come Pietro e Giovanni a contemplare qualcosa di inaspettato, a sentire la potenza CO.M.CE. Compagnia Montaggi Cesena S.p.A.
che è stata sprigionata tra quelle pietre in cui l’amore di Dio ha vinto la morte, cercando di
caricare la mia fede il più possibile della speranza di partecipare alla vita eterna. Via G. Marinelli n. 6 - 47521 Cesena (FC) - Italy - www.comce.it - comce@comce.it