Sei sulla pagina 1di 32

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 21 giugno 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 23
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 23
Diocesi 7 Appuntamenti 7 Valle Savio 14 AgriRomagna
Il vescovo scrive Famiglia Una canonica Inserto speciale
agli anziani diocesana trasformata 8 pagine
e ai nonni in festa in museo dedicate
IRegattieri
n occasione della festa di
San Giovanni monsignor
ha pensato a un
Flendario
ino al 24 giugno diversi
gli eventi previsti dal ca-
della Diocesi. Da
R ecupero e valorizzazio-
ne del patrimonio arti-
stico a Bagno di Romagna.
ad agricoltura
alimentazione
messaggio ispirato dai ge- “Poeti a San Giovanni” alla È questa l’opera di don Al- e ambiente
nitori del Battista Messa in Duomo fio sostenuta dall’8xmille

Editoriale
Il fenomeno migratorio e noi TESTIMONIANZE. Il cammino intrapreso da coppie di divorziati risposati
di Gualtiero Bassetti PAPA FRANCESCO IN DUOMO A CESENA
presidente della Cei DOMENICA 1 OTTOBRE 2017
(FOTO PIER GIORGIO MARINI)

L
a santità non riguarda solo lo
spirito, ma anche i piedi, per
andare verso i fratelli, e le mani,
per condividere con loro. Le Beatitudini
evangeliche insegnino a noi e al nostro
mondo a non diffidare o lasciare in
balìa delle onde chi lascia la sua terra
affamato di pane e di giustizia; ci
portino a non vivere del superfluo, a
spenderci per la promozione di tutti, a
chinarci con compassione sui più deboli.
Senza la comoda illusione che, dalla
ricca tavola di pochi, possa ‘piovere’
automaticamente il benessere per tutti.

Ho letto e riletto con attenzione queste


parole, pronunciate venerdì scorso da
papa Francesco. Le ho lette e rilette
sentendole profondamente mie, al
punto di scegliere di rilanciarle a mia
volta, come presidente della
Conferenza episcopale Italiana.
Non mi nascondo quanto sia
complesso il fenomeno migratorio:
risposte prefabbricate e soluzioni
semplicistiche hanno l’effetto di

La famiglia
renderlo, inutilmente, ancora più
incandescente.
Crediamo nel diritto di ogni persona a
non dover essere costretta ad
abbandonare la propria terra e in tale
prospettiva come Chiesa lavoriamo in
spirito di giustizia, solidarietà e
condivisione.
Crediamo altresì che la società plurale

è una sola
verso la quale siamo incamminati ci
impegni a far la nostra parte sul
versante educativo e culturale,
aiutando a superare paure, pregiudizi e
diffidenze.
Nel contempo, crediamo nella
salvaguardia della vita umana: nel
grembo materno, nelle officine, nei
deserti e nei mari. I diritti e la dignità
dei migranti, come quelli dei lavoratori
e delle fasce più deboli della società,
vanno tutelati e difesi. Sempre.
L’Italia, che davanti all’emergenza ha Papa Francesco non ha usato mezzi termini. Sabato scorso, durante l’udienza
saputo scrivere pagine generose e concessa per i 25 anni del Forum delle associazioni familiari, ha pronunciato Cesena 9 Rubicone 13
solidali, non può essere lasciata sola ad
parole chiarissime su famiglia e aborto. Il matrimonio non è una lotteria, ma il Scuola e Maturità Rio Parco di Budrio
affrontare eventi così complessi e
drammatici. Proprio perché crediamo dono più grande che Dio ha fatto all’umanità. Inoltre ha definito l’aborto È tempo di scrutini diventa una palestra
nell’Europa, non ci stanchiamo di
un’atrocità, paragonandola a quelle perpetrate dai nazisti. ed esami a cielo aperto
alzare la voce perché questa sfida sia
assunta con responsabilità da tutti. Nel Primo piano di questa settimana riportiamo due esperienze di persone
Assicuro che le comunità cristiane, forti
della loro “origine mediterranea”, non divorziate e risposate o riaccompagnate. La misericordia invocata spesso da Cultura 19 Sport 21
mancheranno di offrire – accanto Bergoglio e la recente lettera del vescovo Douglas facilitano percorsi di Plautus Festival Una nuova sfida
all’accoglienza – un contributo di
pensiero in ordine all’elaborazione di avvicinamento di tanti che si sono allontanati dalla Chiesa. “Ora ci sentiamo Il sipario si tinge per l’ultratleta
una prospettiva di una pacifica accolti” è il sentire diffuso. Primo Piano e servizio alle pagine 5 e 17 di rosa Andrea Di Giorgio
convivenza nel Mediterraneo.
Opinioni Giovedì 21 giugno 2018 3

Giornata Trovare il modo per accogliere il povero


mondiale
L’
annuncio evangelico, se non abbiamo oggi le orecchie chiuse camuffiamo con il falso linguistico
non dalle ortiche, come affermava Nelly Sachs, ma dal subisso di… valutazione.
delle fake news, dal tamburellare della pubblicità, dal culto del Dimentichiamo, perché rimossi e
proprio corpo, è un urto potente che risveglia la nostra coscienza quindi ancora più dannosi perché
perché ci fa comprendere quanto sia distante il nostro modo di vivere da difficili da collocare, qui principi così
quello del mondo, che loda, insegue e imita coloro che hanno potere e ovvii quanto il nostro respirare: chi
ricchezza, mentre emargina i poveri e li considera uno scarto e una mai ha potuto scegliere i propri
vergogna. genitori? Chi mai ha potuto scegliere
Se ci lasciamo ammaliare da quanto ci viene propinato e sembra diventare dove nascere?
il lascia passare per sentirsi integrati nel nostro ambiente sociale, Se tutto è affidato al caso o alla dea
perdiamo noi stessi e il significato della vita. Fortuna allora lo scempio umano cui
Nel momento in cui il termine “scarto” entra nel nostro linguaggio e assistiamo ogni giorno è del tutto
modella l’immaginario è già stato mosso un terribile passo, non dico normale e giustificato.
definitivo ma sicuramente incisivo, sul nostro metro di giudizio che Considerare “scarto” una persona
modellata dalle mani del Creatore e
Diffuso il messaggio di papa Francesco che porta dentro di sé il suo sigillo, è
un grave insulto all’Altissimo perché
per la Giornata mondiale dei poveri (18 novembre). Egli è colui che non fa accezione di
persona, tutti sono figli suoi.
DOMENICA 1 OTTOBRE 2017. PAPA FRANCESCO PRANZA NELLA Tutto è nelle nostre mani che possono sturare Indubbiamente, la constatazione della
BASILICA DI SAN PETRONIO A BOLOGNA CON 1.400 PERSONE,
FRA DETENUTI, RIFUGIATI, POVERI E MALATI le nostre orecchie e metterle in ascolto. miseria, di chi vive e dorme fra i
cartoni, di chi è lacero e sporco,
(FOTO L'OSSERVATORE ROMANO (WWW.PHOTO.VA) / SIR)
La creatività si espanderebbe e stupirebbe noi stessi suscita un sentimento di vergogna, ma
in quale direzione?
Una vergogna che poggia uno sguardo
di rifiuto, di sdegno, di
allontanamento fisico per ripulsione
In famiglia La fotografia oppure una vergogna profonda, sana,
che scuote la propria comodità, il
proprio lusso, la propria visione del
Vietato perdere la pazienza quotidiano che deve essere riempito
da tutto quanto diventa status symbol
lzi la mano chi di noi non ha mai perso la e quindi fa apparire degno membro di

A pazienza, non è stato protagonista di un momento


di ira, o piuttosto di un rigurgito di violenza
interiore che, anche quando non esce allo
scoperto, intorbidisce lo specchio d’acqua della nostra
coscienza? Una dimensione di peccato su cui il Papa, nel
una upper class?
Tutti sono chiamati, sollecitati e,
oserei dire, spinti a trovare il proprio
modo di accogliere il povero, di
ridargli quella dignità che il sistema
commentare l’espressione “non si adira” dell’inno paolino, che continuiamo ad oliare e
insiste con vigore. “Si tratta di una violenza interna, di una impinguare, gli ha sottratto.
irritazione non manifesta che ci mette sulla difensiva Siamo chiusi nelle nostre aspettative,
davanti agli altri, come se fossero nemici fastidiosi che nei nostri programmi (di successo o di
occorre evitare” (Al 103). Ma allora l’invito ad amare come insuccesso, resta da vedere…), nella
ama Gesù contempla un esercizio molto più articolato ricerca affannosa di quanto ci appaga
rispetto al non alzare la voce, al non insultare e tanto meno senza farci realmente crescere. Siamo
a macchiarsi di gesti di violenza fisica. L’ira da cui bisogna come quelle oche, per cui tanto ci
guardarsi si nasconde dietro gesti che rischiano di passare battiamo, che vengono ingozzate
inosservati, socialmente accettabili o comunque meno forzatamente pur di produrre oppure
deprecabili. Non adirarsi significa non identificare gli altri, quelle galline ingabbiate che devono
tutti o molti, come nemici e non considerare tali neanche solo ingrassare.
quelli che ci danno fastidio e perfino chi ci fa del male. NEL POMERIGGIO DI DOMENICA 17 GIUGNO NELLA SALA DEL REFETTORIO AI MUSEI L’indifferenz cresce a dismisura,
Penso a tanti atteggiamenti di chiusura, di non SAN DOMENICO SI È CHIUSA UFFICIALMENTE LA MOSTRA “L’ETERNO E IL TEMPO esponenzialmente, e non ci rendiamo
TRA MICHELANGELO E CARAVAGGIO” CHE HA REGISTRATO 100 MILA PRESENZE. È
comunicazione che si vivono nei luoghi di lavoro, nei TOCCATO AI VIRTUOSI DELL’ORCHESTRA MADERNA E AI CAMERISTI DEL CONSER- conto del pericolo che stiamo
condomini e purtroppo anche dentro le mura domestiche. VATORIO DI CESENA, DIRETTI DAL MAESTRO PAOLO CHIAVACCI, CELEBRARE correndo. Francesco ci indica come
Se la cronaca nera ci presenta la punta dell’iceberg del L’EVENTO. I MUSICISTI HANNO ESEGUITO LA IV SINFONIA DI GUSTAV MAHLER E IL rompere questa barriera: spesso sono
male fisico e morale che anche fra coniugi si può BRANO INEDITO “LA NASCITA DEL TEMPO” COMMISSIONATO AL MAESTRO CARLO proprio i poveri a mettere in crisi la
consumare, a tutti noi è chiesta una soglia di attenzione CRIVELLI ISPIRATO AL TEMA DELLA MOSTRA “L’ETERNO E IL TEMPO”. nostra indifferenza, figlia di una
molto più alta. Anche affrettarsi a prendere l’ascensore visione della vita troppo immanente e
prima che arrivi il vicino di casa, per evitare di passare quei Il Papa ancora una volta, con sano e affettuoso realismo, non legata al presente.
pochi secondi gomito a gomito, costretti a salutarsi e nasconde che questo male esista, ma propone di non stancarsi mai Se le nostre orecchie diventassero
magari a dirsi anche qualcos’altro… anche questa è una di vincerlo, attraverso l’indefesso ritorno a chiedere perdono, a voler libere, la nostra creatività si
forma di insofferenza e appunto “violenza interiore”. fare la pace. Così, nell’esortazione apostolica, cita la famosa espanderebbe e stupirebbe noi stessi
Mormorare ai danni di chi al piano di sopra ci disturba con catechesi del 13 maggio 2015: “E come devo fare la pace? Mettermi per quelle strade, per quei gesti
rumori o atteggiamenti molesti, anche questa è ira. Siamo in ginocchio? No! Soltanto un piccolo gesto, una cosina così e concreti, per quella vicinanza
lontani da quella sana indignazione che ci spinge a reagire l’armonia familiare torna. Basta una carezza, senza parole. Ma mai d’amicizia e di fraternità
quando vediamo perpetrata una palese ingiustizia, l’ira a finire la giornata in famiglia senza fare la pace!” (Al 104). Una compartecipata che ci farebbe mettere
cui Paolo e il Papa alludono è quell’atteggiamento carezza senza parole, ma che spesso pare una distanza in atto.
dell’animo che ci installa sul trono giudicante del giusto incolmabile… con umiltà siamo chiamati ad accogliere questo Tutto è nelle nostre mani che possono
presunto e non ci fa guardare l’altro come un fratello, ma invito, da tenere stretto fra il letto e il comodino, un esame di sturare le nostre orecchie e metterle in
solo come un nemico, o quanto meno uno che ha da coscienza essenziale per i piccoli e i grandi, per gli sposi e per i figli. ascolto.
scontare molti più peccati di noi. Anche in famiglia i silenzi Tutti abbiamo bisogno di perdono e di pace. Cristiana Dobner
velenosi e gli sfoghi irruenti sono aspetti dello stesso male. Giovanni M. Capetta
Primo Piano Giovedì 21 giugno 2018 5

● La storia di Annalisa e Luca, ● “Nonostante la nostra condizione ● “Quando monsignor Regattieri


di Cesenatico, di coppia irregolare siamo sempre stati scrive ‘entro in punta di piedi’
divorziati e risposati invitati a partecipare” è di una delicatezza unica”

Due esperienze dopo la lettera del vescovo Douglas


agli sposi che vivono situazioni di separazione,
di divorzio e di nuova unione

“Ci siamo sentiti accolti”

FOTO
ARCHIVIO SIR

“D
evo recuperare il tempo perduto. A suo sente inadatti. Si è in imbarazzo per le domande sui si sposa in tre: uomo, donna e il Signore”.
tempo mi sono fatta tutti i festival figli. Ci si sente giudicati, anche da se stessi - dicono Annalisa e Luca si sono conosciuti nel 1997, quando lui
dell’Unità della zona. Adesso che l’ho Annalisa e Luca -. Ci sentivamo fuori posto. Poi anche lavorava in banca e lei era una cliente. Poi si sono rivisti
conosciuto posso dire che il Vangelo è don Silvano ci ha aiutati molto e in seguito don Gian nel 2001. Ora la loro vita è cambiata in maniera radicale.
bellissimo e attuale”. Lo sostiene Annalisa Blasi, 52enne Piero. Gesù ci ama per quello che siamo, questo “Ascolto il Rosario su Radio Maria - prosegue Luca -
originaria di Gambettola, da tempo residente a abbiamo imparato in questi anni di cammino”. durante le mie trasferte in auto. Mi sento in cammino
Cesenatico. Sposata e divorziata, dal 2006 è risposata “Si può anche sbagliare nella vita e si può anche ed è bello perché lo facciamo assieme. La comunità
civilmente con Luca Urbinati, 57 anni, consulente ricominciare. Papa Francesco ha di certo spinto cristiana e don Gian Piero ci aiutano tantissimo”.
finanziario. Entrambi hanno un figlio dal precedente sull’acceleratore dell’accoglienza e della misericordia, “È tutto un dono, tutto nuovo, tutto bello, per me -
matrimonio. Dalla loro nuova unione è nata una anche verso queste situazioni simili alla nostra - conclude Annalisa - E Lui si avverte anche nelle
ragazzina che oggi ha 14 anni. aggiungono Annalisa e Luca -. Noi possiamo dire di difficoltà. Per me oggi è molto importante pregare, stare
“Io sono uno dei ragazzi di don Agostino Tisselli - avere trovato tante proposte adatte a noi sia a livello in silenzio. Sono molto innamorata del Signore. Sento la
racconta Luca - di quelli dei campi-scuola e dei centri parrocchiale che diocesano”. sua presenza accanto a me. E poi c’è stata la lettera del
estivi in riva al mare. Ricordo che recitavamo i Vespri “Il nostro incontro, per quanto incredibile possa nostro vescovo ai divorziati risposati: si sente, in quelle
tutti i giorni. Poi, con il primo matrimonio, mi sono apparire, è stato per me l’occasione per rimettermi alla parole, che ci abbraccia come un padre. Ci dice: io ci
allontano dalla vita di fede e dalla comunità cristiana. sequela di Cristo”, sottolinea Luca. “E per me - aggiunge sono, sono qui. E quando scrive “entro in punta di
In seguito con Annalisa, quasi in maniera incredibile, Annalisa - per conoscere l’esperienza cristiana. Io piedi” è davvero incredibile, di una delicatezza unica. Ci
mi sono riavvicinato”. avverto che fra noi il Signore è presente. A nostro figlio siamo sentiti voluti bene e accolti”.
“È stata suor Emanuela - continua Annalisa - della più grande che a breve si sposerà abbiamo detto che ci Francesco Zanotti
scuola materna della cardinal Schuster a
lanciarmi una provocazione: mi chiese di
darle una mano per il catechismo. Mi
confrontai con il parroco di San Giacomo al
quale confidai le mie perplessità. Sono
Le grazie del Signore non sono finite,
divorziata, non posso partecipare. Invece lui
mi invitò ad andare. In seguito, un viaggio in
Terra Santa nel 2013 fu davvero decisivo per
non sono esaurite le sue misericordie”
me. Lungo la via dolorosa ho avvertito un Stralci dalla lettera del vescovo Douglas dell’aprile scorso
cambiamento. Ho anche frequentato la
scuola di teologia a Cesena per tre anni”.
“Da quel viaggio in Medio oriente -
prosegue Annalisa - sono tornata diversa.
Le storie in pagina sono accomunate dalle medesime sol-
lecitazioni ricevute: quelle arrivate dalla lettera del ve-
scovo Douglas (nella foto) e dall’esortazione apostolica di
atteggiamento di ascolto e di
dialogo. Perdonate la fran-
chezza. Non voglio sembrare
Non sapevo pregare. Ho imparato a stare papa Francesco Amoris Laetitia. Tutti ricordano come si invadente e inopportuno.
davanti alla croce. Possiamo anche dire che, siano sentiti accolti e voluti bene dall’atteggiamento dagli Solo se dimostrate interesse
nonostante la nostra situazione di coppia uomini di Chiesa con maggiori responsabilità. Parroci, ve- potrà realizzarsi il dialogo
cosiddetta irregolare, siamo sempre stati scovi e lo stesso Pontefice accolgono tutti, separati e rispo- che desidero tessere con voi e
invitati a partecipare alla vita della sati compresi. favorire una reciproca cono-
comunità cristiana. Non ci siamo mai sentiti Ripubblichiamo di seguito alcuni passaggi della lettera del scenza e stima. Per questo -
esclusi. Mi sono accorta che il Signore ama vescovo Douglas intitolata “Le grazie del Signore non sono in calce alla lettera - trovate i
ciascuno di noi per quello che è. Adesso miei riferimenti telefonici e
finite, non sono esaurite le sue misericordie” che i lettori
però il Signore mi deve dare una mano”. informatici; qualora deside-
possono trovare sul nostro sito www.corrierecesenate.it
“Noi non possiamo accostarci ai sacramenti
nella sua versione integrale. raste avere con me un collo-
della confessione e della comunione -
quio, sono disponibile a
aggiunge Luca -. Ci confrontiamo con don
Gian Piero in maniera regolare. Certo, mi Carissimi fratelli e sorelle, è da poco che ho maturato l’idea di incontrarvi, conoscervi e
piacerebbe poter vivere una situazione questa lettera, ma da tempo le tante situazioni difficili delle dialogare con voi. Non ab-
regolare, ma non avvertiamo una famiglie sono presenti nel mio cuore di pastore e nella mia biate paura a contattarmi. (…)
particolare sofferenza per questa nostra preghiera. Sono stato sollecitato a scrivervi da papa Francesco,
condizione. Ci sentiamo all’interno di un dai due Sinodi sulla famiglia, dall’esortazione Amoris laetitia Ma le vostre ferite sono anche le mie, sono nostre, sono di tutti.
cammino. La nostra è un’unione in e dalle tante situazioni di sofferenza legate a persone che, Siamo tutti - in forza del Battesimo - membri dell’unico corpo.
cammino”. Gli fa eco Annalisa che chiosa: come voi, hanno celebrato il loro matrimonio in Chiesa e poi Io, vescovo e tutti i miei confratelli sacerdoti, siamo chiamati
“Siamo chiamati ad affidarci di più al ne hanno sperimentato il fallimento e hanno iniziato un’altra ad aiutarvi a vivere e maturare come membra vive della
Signore, perché le nostre forze sono convivenza stabile magari anche con il matrimonio civile. Chiesa, sentendola come una madre che vi accoglie sempre, si
limitate”. Consapevole delle laceranti ferite che vi hanno toccato, desi- prende cura di voi con affetto e vi incoraggia nel cammino
La nuova condizione di divorziati spesso dero entrare in casa vostra, in punta di piedi, mettendomi in della vita e del Vangelo (cfr AL, 299).
viene vissuta con sofferenza. “All’inizio ci si

Carla: “Mi sposai molto giovane. Forse eravamo impreparati. Bergoglio ha accorciato le distanze”

L
a storia di Carla (il nome è di uomo, sei anni fa. Lui non era sposato e io esistono più. “A 40 anni - prosegue Carla - papa Francesco. Bergoglio ha aperto tanti
fantasia) è quella di una cesenate in ero divorziata. Così mi è tornato anche il si ha una presa di coscienza diversa della spiragli nuovi. Ha accorciato distanze. Ha
ricerca. Alle spalle un matrimonio desiderio di tornare a vivere più da vicino vita. Si guardano le diverse situazioni sotto smussato angoli. Penso sia bello questo
fallito, racconta di sé: “Mi sono sposata a l’esperienza cristiana che avevo un altro punto di vista. Il parroco mi ha per la Chiesa e per tanti che aspettavano
soli 23 anni, per amore. Non ero incinta. abbandonato”, prosegue Carla che ha fatto parlato della possibilità di un un cenno di accoglienza”.
Forse eravamo impreparati. Dopo quattro un pensierino anche alla possibilità di riavvicinamento ai sacramenti. Noi oggi Carla, che dalla seconda unione ha avuto
anni e mezzo ci siamo separati. Nel chiedere la nullità del matrimonio. “Non è non siamo ancora risposati, neppure con una bimba che ora ha tre anni ed è
frattempo era arrivato anche un figlio che il mio percorso, per ora - ammette con il rito civile perché è mio desiderio battezzata, ancora si dice non pronta a
oggi ha 15 anni e vive il tempo di una franchezza - anche per rispetto a mio figlio sposarci in chiesa”. frequentare la vita della comunità
irrequieta adolescenza. Quando ci maggiore. E poi noi allora ci sposammo “Sto facendo un percorso personale - cristiana. “Ma è solo una questione mia,
separammo, mi allontanai subito dalla con consapevolezza, ma in seguito la aggiunge Carla -. Con il prete mi incontro personale. Il mio parroco ha saputo
comunità cristiana. Dovevo superare nostra unione non ha funzionato”. una volta a settimana. Vorrei accostarmi di accorciare le distanze. In questo è stato
questa sorta di lutto e mi sono dedicata a A volte si pagano errori di gioventù e i nuovo ai sacramenti. Nel leggere la lettera molto bravo. È questione di tempo. Ci
fare la mamma”. ventenni di un tempo che mettevano su del vescovo Douglas mi sono sentita vuole pazienza. Ma noi ne abbiamo”.
“Poi è arrivato l’incontro con un nuovo famiglia con poco o nulla oggi non accolta, così come dall’Amoris Laetitia di Fz
6 Giovedì 21 giugno 2018 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO
Simone Farina nuovo sacerdote IL GIORNO
Sabato 23 giugno alle 20,30, in Cattedrale a Cesena
l’ordinazione presbiterale
DEL
Il vescovo Douglas ordinerà sacerdote il SIGNORE
giovane Simone Farina, originario di Bo-
schetto di Cesenatico, in Cattedrale a Ce- Lasciamoci interpellare dalla profezia di Giovanni Battista
sena sabato 23 giugno alle 20,30 La Parola
(intervista a pag. 7 del Corriere Cesenate n. Domenica 24 giugno di ogni giorno
22 del 14 giugno). Natività di San Giovanni Battista prima dello sposo, il servo prima del suo
In preparazione all’ordinazione, si terrà Is 49,1-6; Sal 138; At 13,22-26; Lc 1,57-66.88 Signore, la voce prima del Verbo, la lunedì 25 giugno
un momento di preghiera nella chiesa fiaccola prima del Sole, il messaggero san Guglielmo ab.
parrocchiale di Gambettola, giovedì 21

L
a XII domenica del Tempo Ordinario prima del Giudice, il riscattato prima del 2Re 17,5-8.13-15.18;
giugno alle 21. coincide quest’anno con la festa della Redentore”(omelia 24). Sal 59; Mt 7,1-5
Don Simone presiederà la sua prima Messa domenica 24 giugno Natività di San Giovanni Battista, patrono Giovanni è uomo di una parola forte,
alle 10,30 a Gambettola. della città di Cesena. Le letture di questa schietta; grida le esigenze del regno che martedì 26
domenica sono della festa ricordata. Solo di Gesù verrà e ha bisogno - scrive Luca - del san Vigilio
e di Giovanni si celebrano la nascita e la morte, e i silenzio del deserto per ascoltare la 2Re 19,9-11.14-
Festa di San Giovanni Battista testi delle letture e preghiere di questa volontà di Dio su di sé e sulla storia, per 21.31-35.36; Sal 47
Titolare della Cattedrale e patrono della città di Cesena celebrazione liturgica sottolineano chiaramente farsene profeta: “Il bambino cresceva e
la diversa missione che essi vivono. si fortificava nello Spirito e stava nei mercoledì 27
“Questo è il modello che ci offre oggi Gio- La nascita di Giovanni Battista viene profetizzata deserti fino al giorno della sua san Cirillo
vanni, per noi e per la Chiesa. Una nel testo di Isaia: “Il Signore mi ha plasmato suo manifestazione ad Israele” (Lc. 1,80). di Alessandria
Chiesa che sempre sia al servizio della servo fin dal seno materno” (Is. 49,5). Il brano Questo versetto conclusivo ci ricorda che 2Re 22,8-13; 23,1-3;
Parola. Una Chiesa che mai prenda presenta la missione profetica di colui che Dio ha l’ascolto della Parola di Dio deve mettere Sal 118; Mt 7,15-20
niente per se stessa. scelto. Nel pensiero di Isaia, la profezia riguarda il radice nel cuore, crescere e fruttificare.
Oggi, nella preghiera chiediamo la gra- popolo d’Israele e poi si rivolge al futuro messia. Amare la figura di Giovanni Battista giovedì 28
zia di imitare Giovanni, senza idee pro- Oggi si applica a Giovanni Battista. costituisce un’educazione permanente a sant’Ireneo
prie, senza un Vangelo preso come La seconda lettura (tratta dagli Atti, scritti da essere docili e attenti alla venuta di 2Re 24,8-17; Sal 78;
proprietà, soltanto una Chiesa voce che Luca) riporta un discorso fatto da Paolo ad Cristo nella nostra vita. Lasciamoci Mt 7,21-29
indica la Parola, e questo fino al marti- Antiochia di Pisidia, dove presenta l’identità che interpellare dalla profezia e dalla
rio. Amen” (papa Francesco). Giovanni ha di sé: “Io non sono colui che voi testimonianza di Giovanni Battista. venerdì 29
Domenica 24 giugno la comunità dioce- pensate! Ma ecco, viene dopo di me uno, al quale Abbiamo pregato all’inizio santi Pietro e Paolo
sana celebra la festa di San Giovanni Battista, titolare della Catte- io non sono degno di slacciare i sandali” (v. 25): dell’Eucarestia: “O Padre, che hai apostoli
drale e patrono della città di Cesena. viene sottolineata la superiorità assoluta del mandato san Giovanni Battista a At 12,1-11; Sal 33;
Le Messe in Cattedrale saranno alle 7, 8,30, 11,30; alle 10 Messa Messia, Giovanni ne è solo testimone. Scriveva preparare a Cristo Signore un popolo ben 2Tm 4,6-8.17-18;
pontificale presieduta dal vescovo Douglas Regattieri (la Schola San Pier Damiani in un’omelia per questa festa: disposto, allieta la tua Chiesa con Mt 16,13-19
“Santa Cecilia” eseguirà la Messa “Salve Regina” di Valeriano Tas- “La nascita di Giovanni Battista richiama l’abbondanza dei doni dello Spirito e
sani). immediatamente quella di Gesù: la nascita guidala sulla via della salvezza e della sabato 30
Alle 17 preghiera del Rosario e vespro della solennità di San Gio- miracolosa del Precursore, generato da un padre pace”. Amen. (Dall’orazione – colletta del santi protomartiri
vanni Battista. Alle 18 Messa celebrata da monsignor Onerio anziano e da una madre sterile, non aveva infatti giorno) romani
Manduca, penitenziere della Cattedrale. Alle 21 concerto del altro scopo che quello di preparare la venuta suor Marta Lam 2,2.10-14.18-19;
maestro Gianni Della Vittoria, organista della Basilica Cattedrale. imminente del Salvatore. L’amico doveva nascere Suore della Sacra Famiglia Sal 73; Mt 8,5-17

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali 18.30 Convento Cappuccini,


San Pietro, Case Finali,
San Mamante
10.30 Santuario del Suffragio,
Cesenatico
Sabato: 16 Villamarina, Boschetto
11,15 Crocetta;
18 Santuario Crocifisso
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Sant’Egidio, Villachiaviche,
Santa Maria della Sper.,
Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) 11.00 Santuario Addolorata, 18,30 Valverde, ore 18 a San Damiano di Sarsina
7.00 Convento Cappuccine, Ponte Pietra Basilica del Monte, San Giuseppe Mercato Saraceno (al Concattedrale: 7 / 9 /
19.00 Osservanza,
Cappella dell’ospedale Tipano, Bulgarnò San Paolo, Sant’Egidio, 20 Sala sabato); Santa Maria 11 / 17; Casa di Riposo:
(da lunedì a venerdì) San Bartolo, Villachiaviche, 20,30 Bagnarola, Nuova 10; Pieve ore 16 (sabato);
20.00 Pioppa,
7.30 Basilica del Monte San Giovanni Bono, Santo Stefano, San Pietro, Santa Maria Goretti di San Damiano 11,30; Tavolicci: 10,30 (liturgia
San Mauro in Valle, Ruffio, Pievesestina Calabrina, Calisese, 21 Boschetto, Linaro: 11,15; della Parola con Eucar.);
Martorano 20.30 San Pio X, Gattolino, Ponte Pietra, San Giacomo prima domenica mese: Ranchio: 20 (sabato), 11;
7.35 Chiesa Benedettine Gattolino, Calisese, Madonna del Fuoco, Festivi:7,30 Valverde, 8,30 a Montejottone e Cella; Sorbano: 9.30;
8.00 Cattedrale, Torre del Moro, Ronta Bulgaria, San Mauro in 8 San Giacomo, Bagnarola, seconda, terza e quarta Turrito: 17 (sabato), 10;
San Paolo, Addolorata, Valle, Pievesestina, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; San Martino in Appozzo: 9
Villachiaviche Pioppa, Borello, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a (liturgia Parola con Eucaristia);
8.30 Madonna delle Rose, Messe festive San Carlo, San Vittore, 9 Cappuccini, Valverde, Ciola;Valleripa: 9; Quarto: 10,30; Pieve di
San Rocco, Sant’Egidio, 7.00 Cattedrale, San Mamante Tipano, Macerone, San Giuseppe Montecastello: 11 Rivoschio: 15,30;
Santo Stefano, Case Finali, 7.30 Santuario dell’Addolorata, Capannaguzzo 9,15 San Pietro Montepetra: 8.30 Romagnano: 11,15;
Ponte Pietra Cappuccine, Martorano, 11.10 Torre del Moro 9,45 Cannucceto Piavola: prefestiva sabato Pagno: 16 (seconda dom).
9.00 Suffragio, Addolorata Calabrina, Villachiaviche 11.15 Madonna delle Rose, 10 Villamarina, Villalta ore 18 (San Giuseppe), Verghereto
9.30 Osservanza 8.00 Basilica del Monte, Martorano, Diegaro 10,30 Cappuccini, 9,30 chiesa parrocchiale; ore 16 (sabato), 9,15;
10.00 Cattedrale San Pietro, San Pio X, 11.30 Cattedrale, San Giuseppe San Romano: 11 Balze (chiesa parr): 11,15;
17.00 Cappella del cimitero Santa Maria della Sper. Santa Maria della 11 San Giacomo, Sala Montecoronaro: 9,45;
18.00 Cattedrale, San Mauro in Valle, Speranza, San Pio X 11,15 Santa Maria Goretti, Montiano Montecoronaro orat. Ville
San Domenico, San Paolo, San Giovanni Bono, 17.00 Cappella cimitero urbano Bagnarola ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 18; Alfero: 17
San Rocco Calisese, Torre del Moro, Cappella ospedale Bufalini 17,30 Cappuccini Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Madonna del Fuoco, 18.00 Cattedrale, San Domenico 18 San Giacomo (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
Cappuccini, Macerone, Borello, 18.30 Convento Cappuccini, 18,30 Valverde, San Giuseppe
Santa Maria della Sper. Gattolino, Bagnile San Pietro, Sant’Egidio 21 San Giacomo,
19.00 Tipano 8.30 Cattedrale, San Rocco, 19.00 Osservanza Boschetto
20.00 San Vittore, Gattolino, Case Finali, Tipano, 20.00 San Bartolo, Civitella di Romagna
Ponte Pietra, Martorano (ven.) San Cristoforo, Roversano Villachiaviche, Giaggiolo: 10,15
DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
20.30 San Giovanni Bono, 8.45 San Martino in Fiume Ponte Pietra Civorio: 9
Villachiaviche, San Pio X, 9.00 San Giuseppe (Cesena Gambettola “Queste cose vi scriviamo, perché la vostra gioia sia piena” (1Gv 1,4)
Torre del Moro, corso Comandini), chiesa Sant’Egidio abate: Direttore editoriale Redazione, Segreteria e Amministrazione
San Mauro in Valle (merc. e ven.) chiesa Benedettine, 8,30 / 10,30 / 18. Piero Altieri via don Minzoni, 47
Sant’Egidio, San Bartolo, Consolata: 19 (sabato); Direttore responsabile 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
Santo Stefano, Ponte
Comuni del 7,30 / 9,30 Francesco Zanotti www.corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Pietra, San Paolo,
San Domenico, Diegaro, comprensorio
Gatteo ore 20 (sabato);
9 / 11
Vicedirettore
Ernesto Diaco
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7,30 San Mauro in Valle Pievesestina, Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Membro
8,00 San Paolo Capannaguzzo, Bulgarnò, Bagno di Romagna 10; Casa di riposo: 9. della Federazione Abbonamenti
8,30 Madonna delle Rose, Italiana annuo ordinario euro 48;
San Bartolo, Santa Maria Nuova, ore 17,30 (sabato); Istituto don Ghinelli: 18,30 Settimanali Cattolici
sostenitore 70 euro;
Cappella cimitero urbano San Vittore, San Carlo, 11,15 / 17,30 (sabato), 7,30 Associato di amicizia 100 euro;
15.00 Formignano Ruffio, Bulgaria San Piero in Bagno: Gatteo Mare: sabato 16; all’Unione estero (via aerea) 100 euro.
9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Festivi 8 / 11,15 Stampa
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Periodica Italiana Settimanale d’informazione
17.00 Cappella cimitero Cesena, Santuario dell’Addolorata, ore 18 (sabato); Testata che percepisce Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Capp. ospedale “Bufalini”, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 18. Longiano i contributi pubblici all’editoria Iscrizione al Registro nazionale
Luzzena (1° sabato mese), Osservanza, Villachiaviche, Chiesa San Francesco: Sabato:18 Sant. SS. Crocifisso; della stampa n. 4.234
Bora (2° sabato mese) Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc
Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 18,30 Crocetta; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) Editore e Proprietà
17.30 Santuario del Suffragio 10.00 Cattedrale, Case Finali, Ospedale “Angioloni”: 20 Budrio ha aderito allo IAP (Istituto Associazione diocesana Corriere Cesenate
18.00 Cattedrale, San Domenico, San Rocco, San Pietro, ore 16 (sabato) Festivi: ore 7,30 Sant. Crocifisso; dell’Autodisciplina Pubblicitaria)
Madonna delle Rose, accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Santuario dell’Addolorata, San Giovanni Bono, Selvapiana: 11,15 8 Budrio; 8,30 Longiano- della Comunicazione Commerciale. Rotopress
Santo Stefano, Santa Maria della Sper., (20,30 sabato); Parrocchia; 9,30 Budrio, Giornale locale ROC (Registro via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
San Paolo, Carpineta, Cappuccini, Acquapartita: 9 Santuario SS. Crocifisso; degli operatori di comunicazione) www.rotoin.it
San Mauro in Valle, San Pio X, San Giorgio, Valgianna: 10 9,45 Balignano; Tiratura del numero 22 del 14 giugno 2018: 7.555 copie
San Rocco, Diegaro, Torre del Moro, Ronta, Bertinoro 10 Badia, Montilgallo; Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
San Vittore, Sant’Andrea in B., Santa Maria Nuova: 11 Budrio, Longiano- alle 18 di martedì 19 giugno 2018
Borello, San Giorgio San Giorgio, 9 / 10,30 (19 sabato) Parroc., San Lorenzo in S;
Vita della Diocesi Giovedì 21 giugno 2018 7

Famiglia diocesana fotogallery a cura di Sandra e Urbano


Cesena su www.corrierecesenate.it).
Invitando gli spettatori a riflettere
sull’evoluzione dei tempi mediante una
settimanale, modererà l’incontro “Avere un
figlio disabile, gioie e fatiche nei racconti
delle famiglie”. La Festa troverà uno dei
momenti salienti domenica 24 giugno alle

La festa continua continua - quasi vana - ricerca dell’anima,


Poretti con il suo spettacolo ha introdotto
gli eventi previsti dal ricco calendario della
Festa della Famiglia diocesana 2018. Il
primo appuntamento ufficiale si è tenuto
10 quando in Duomo il vescovo celebrerà la
Messa per la festa del Patrono san Giovanni
Battista. Occasione in cui verranno
presentati ufficialmente la Lettera che
monsignor Regattieri ha indirizzato agli
“Poeti a San Giovanni”, in Seminario l’incontro“Avere un figlio nel pomeriggio di domenica 17 giugno anziani e ai nonni e il libro “Papa Francesco
quando 141 coppie hanno celebrato, in a Cesena”, nel quale attraverso un foto-
disabile”, celebrazioni di San Giovanni in Duomo, Adorazione Cattedrale con il vescovo Douglas, i propri racconto si narra la visita di Bergoglio del
eucaristica al Suffragio e mostra dell’Azione Cattolica in Cattedrale 25, 50, 60 e 70 anni di matrimonio (la primo ottobre, l’attesa e la restituzione del
fotogallery a cura di Sandra e Urbano 21 aprile scorso. All’interno della Festa

“I
l problema è che noi Cesena su www.corrierecesenate.it). Gli inoltre si inserisce l’ordinazione presbiterale
PIÙ DI 700 PERSONE AL CHIOSTRO SAN FRANCE- moderni non eventi proseguiranno nel corso della di Simone Farina che avverrà la sera del 23
SCO PER LO SPETTACOLO-MONOLOGO DI GIACOMO possediamo le settimana a partire da giovedì 21 giugno con giugno in Cattedrale. Il 28enne diventerà
PORETTI, VENERDÌ 15 GIUGNO
(FOTO SANDRA E URBANO CESENA) certezze. Viviamo con i sospetti i “Poeti a San Giovanni” nel salone di l’ottavo sacerdote ordinato da monsignor
che tutto sia falso e Palazzo Ghini in corso Sozzi a Cesena. Alle Regattieri in otto anni.
manipolabile”. È stato 21,15 interverranno Maria Assunta Biondi, Nella chiesa del Suffragio per quattro giorni,
applaudito da una platea di Lorenzo Pieri e Gianfranco Lauretano, fino a domenica 24 ci sarà l’adorazione
oltre 700 persone, tra loro molti preceduti dalle letture di Stefano Simoncelli eucaristica per tante ore durante la
giovani, l’attore Giacomo che farà un omaggio a Dino Pieri, docente e giornata. Infine, fino a domenica 24 giugno
Poretti che venerdì 15 giugno autore di poesie dialettali deceduto lo resterà aperta la mostra all’interno del
ha portato al chiostro di San scorso anno. A seguire, alle 21 di venerdì Duomo sulla storia dell’Azione cattolica
Francesco il suo monologo sera al teatro del seminario il giornalista nelle parrocchie.
itinerante “Fare un’anima” (la Francesco Zanotti, direttore del nostro An

Lettera del vescovo Douglas agli anziani e ai nonni FOTO


ARCHIVIO SIR

La vita non ha età: è bella


perché è sempre un dono di Dio
E dobbiamo spenderla al meglio
C
ari fratelli e sorelle,
mi rivolgo a voi che avete raggiunto ormai una Il messaggio esce nei giorni
certa età. Lo faccio in occasione della nostra bella delle celebrazioni
festa di san Giovanni. Il Battista infatti nasce da due
genitori ormai avanti in età. Zaccaria riceve dall’angelo di San Giovanni Battista
Gabriele l’annuncio che sua moglie Elisabetta diventerà
madre. Il sacerdote obietta all’angelo che si tratta di due
persone vecchie e avanti negli anni; ma questo non di ricevere potrete essere per loro di aiuto. Insieme La custodia della memoria del tempo inoltre è una
ferma il disegno di Dio perché Egli anche da un albero costruirete una società più bella e con loro sarete vostra caratteristica: mantenetela viva non come
secco può far crescere rami frondosi, verdi e rigogliosi. protagonisti di questo meraviglioso tempo che il nostalgici tristi e rassegnati che sognano un tempo che
Mi spingono a scrivervi questa lettera le parole di papa Signore vi dà da vivere. non può più tornare, ma come profeti che, ancorati al
Francesco che, proprio qui a Cesena lo scorso 1° ottobre Ho fatto eco alle parole del Papa. Ma ora permettete che passato, sanno guardare avanti e indicare il cammino
2017, per tre volte ha parlato di voi invitandovi a aggiunga qualche riflessione scaturita in me dopo aver da compiere, perché sono ancora capaci di sognare: “I
dialogare con i giovani. I giovani hanno bisogno di voi. incontrato, durante la Visita pastorale, tanti di voi nelle vostri anziani faranno sogni”, dice il profeta.
A loro potete ancora dare tanto: il frutto della vostra case, nei centri per anziani e nelle case di riposo. Vivete Cari fratelli e sorelle, come vescovo ripongo in voi tante
lunga esperienza, la saggezza accumulata in tanti anni la vostra età come un tempo di grazia. Nonostante gli speranze. Le nostre comunità parrocchiali hanno
di vita, l’esempio di rettitudine, di fedeltà e di acciacchi che aumentano ogni giorno, nonostante le ancora bisogno di voi. Frequentatele offrendo piccoli e
attaccamento alla famiglia: valori oggi tanto necessari. delusioni e le sofferenze che nessuno vede e che portate umili servizi. Specialmente non abbandonate la Messa,
È certo che da parte dei giovani ci deve essere verso di nel vostro cuore, la vita è bella perché è sempre un dono magari con la motivazione che la seguite per
voi un altrettanto atteggiamento di dialogo, di ascolto, di Dio, da Lui l’abbiamo ricevuta e la dobbiamo televisione. È importante che - se possibile - siate
di stima e di simpatia. Ma voi non deludeteli spendere al meglio. fisicamente presenti in chiesa per testimoniare ai
presentandovi come persone caparbiamente ancorate La vostra è anche un’età nella quale potete ancora giovani la vostra fedeltà al Signore.
al passato, quasi nostalgiche per un tempo e per essere a servizio degli altri e fare tanto bene. Questo lo “Nella vecchiaia daranno ancora frutti, saranno verdi e
situazioni che non tornano più. Dimostrate loro che li riconoscono i vostri figli affidandovi i loro bambini. rigogliosi”, dice il salmo. Come Zaccaria ed Elisabetta vi
stimate, che volete dare loro fiducia, che apprezzate il Sanno che sono in buone mani! Non esitate a insegnare auguro di essere portatori di gioia, di speranza e di vita.
loro entusiasmo, che li ascoltate, come recita un’antica ai vostri nipoti e pronipoti le preghiere, i segni e i gesti San Giovanni vi assista e vi protegga.
regola monastica: “Spesso Dio rivela al più giovane la della fede cattolica, a raccontare loro storie religiose e a Con la mia benedizione.
soluzione migliore”. Non smorzate la loro voglia di trasmettere quegli insegnamenti di vita che hanno dato Douglas Regattieri
vivere e di sognare. Solo in questa reciprocità di dare e fondamento sicuro alla vostra storia. vescovo

Sono stati 17 i diplomati al termine del triennio. Nove i libretti per chi ha terminato il primo anno e 12 gli attestati per chi ha seguito il master dedicato a San Giovanni

Scuola diocesana di Teologia, festa di fine anno


C
onclusione dell’anno accademico 2017-2018 per la Scuola di
Teologia sabato 9 giugno presso il Seminario diocesano. Diciassette i
diplomati al termine del triennio: Elena Amaducci, Thierry
Baroncini, Anna Rita Brunelli, Giuseppe Carpano, Miriam Colonna, Maria
Cristina Comandini, Giuseppe Massimo Giannini, Liliana Guzzo, suor
Claudia Lugaresi, Giorgio Mascio, Adriana Pagria, Lorena Quaranta,
Giancarlo Savini, Michela Severi, Silvia Zavoli. Nove i libretti consegnati al
termine degli esami del primo anno e 12 attestati per gli elaborati dei
partecipanti al Master (corso annuale di approfondimenti per i diplomati
in Teologia, quest’anno dedicato a San Giovanni).
Al bilancio tracciato dal direttore della scuola monsignor Walter
Amaducci, hanno fatto seguito le congratulazioni, la soddisfazione e il
ringraziamento del vescovo Douglas per il contributo che questa
esperienza procura ai singoli, alle comunità parrocchiali e alla Diocesi
tutta.
La consegna dei diplomi, dei libretti e degli attestati è stata accompagnata
dagli applausi degli amici e familiari, con gli ’scatti’ di Andrea Giulianini.
Un bel momento conviviale preparato da Romana, Bruna, Silvana,
Francesca e Adriana e la fisarmonica di Santino Neri hanno concluso in
modo fraterno e simpatico l’importante momento.
Con l’augurio di buone vacanze, l’arrivederci è per martedì 2 ottobre.
Valeriano Biguzzi
Cesena Giovedì 21 giugno 2018 9
on il workshop di formazione al partecipazione di oltre venti realtà tra l’opportunità offerta dal nostro Istituto di
Cprimacrowdfunding si è conclusa la
fase di “Coltiviamo Buone
associazioni, cooperative ed enti non profit
(nella foto i partecipanti), si è caratterizzato
approfondire assieme la cultura del
crowdfunding: è fondamentale per noi legare i
Idee”, l’iniziativa organizzata dal per una didattica volta a fornire le indicazioni progetti al territorio, ma soprattutto alle
Credito Cooperativo Romagnolo in operative per progettare e gestire una persone che lo abitano e che contribuiscono
collaborazione con Ginger, per campagna di crowdfunding efficace. Durante i alla crescita con idee e attività. Ora con
promuovere la cultura del due incontri, i partecipanti hanno conosciuto l’entusiasmo, la curiosità e la voglia di scoprire
crowdfunding: una modalità le caratteristiche del crowdfunding, come come utilizzare il crowdfunding suscitate dalla
innovativa di raccolta fondi per la progettare una campagna di raccolta fondi e partecipazione al workshop, attendiamo dalle
A scuola di crowfunding realizzazione di progetti socio-
culturali a beneficio delle
raccontarla con testi e video, come premiare i
sostenitori, nonché come pianificare una
associazioni che vi hanno preso parte il loro
miglior progetto di raccolta fondi, da
comunità. strategia di comunicazione coinvolgente. presentare entro giovedì 5 luglio”, spiega il vice
con il Credito Cooperativo Romagnolo Il workshop, che ha visto la “Diverse realtà del territorio hanno accolto direttore Roberto Cuppone.

Gli istituti superiori del territorio hanno completato gli scrutini


Le percentuali dei promossi, dei bocciati e dei sospesi nel giudizio Liceo Scientifico Sacro Cuore
e Liceo delle scienze umane “Immacolata”

Scuole superiori, i risultati È quasi arrivato il momento dell’addio per il Liceo


delle scienze umane “Immacolata” e per il Liceo scien-
tifico del Sacro Cuore. Ad affrontare l’esame di Stato
quest'anno saranno infatti le ultime due classi quinte

Tanti gli studenti bravissimi delle scuole, la cui esperienza formativa prosegue con
il Liceo scientifico “Americi”, promosso dalla Diocesi
tramite l’omonima fondazione, che propone due indi-

Ora è tempo di esami rizzi: il tradizionale europeo e sportivo.


Al Liceo del Sacro Cuore tutti ammessi alla maturità i 13 studenti, tra cui spicca Anna Re-
becca Ceccarelli con la media del 9,08. Per il Liceo “Immacolata” sono 9 i candidati, esclusi
i due boccati. La media più alta (8,08) è di Paolo Mazzavillani.

L
a scorsa settimana nelle bacheche delle scuole hanno delle classi quinte. In
fatto capolino i voti degli scrutini finali. Lusinghiero il ben 106 sfoggiano un In totale il Liceo “Almerici” conta 113 iscritti. Per quanto riguarda l'indirizzo sportivo, su
bilancio del Liceo linguistico “Alpi”: su 1.044 alunni, voto dal 9 al 10: i 95 studenti i promossi sono 51, i respinti 6 e i rimandati a settembre 38. Tra tutti emergono
l’81 per cento è stato promosso, il 4 per cento è stato migliori della scuola Andrea Tassinari (9,27), Simone Bertozzi (9,22), Lorenzo Alboni, Lorenzo Benedettini, Ca-
respinto, mentre il 15 per cento è stato sospeso nel giudizio sono Paolo Cantarelli milla Bernabei e Brando Sami (9,09). Per l'indirizzo scientifico europeo, i promossi sono
(promossi ma con un debito in qualche materia che e Kim Maria Damiani 17 e solo uno sospeso nel giudizio. Le più brave sono Benedetta Sirsi con la media del 9,36
dovranno recuperare con una prova a settembre), e tutti con la media del dieci, e Agnese Chierici con 9.
ammessi i 167 candidati all’esame di Stato. Sono 36 le seguiti da Francesco
studentesse con una media altissima, tra cui spicca Petra Ruscelli con 9,82, Francesca Gentilini e Teo Bucci con 9,73. sono 462 (il 63,6 per cento), i bocciati 35 (4,8) e i sospesi nel
Laurentini con 9,83, seguono Elena Lucchi e Noemi Oreste Per quanto riguarda l’Istituto commerciale “Serra”, su 846 giudizio 229 (31,5 per cento). Gli ammessi all’esame di
entrambe con 9,58 e poi Anita Calandrini e Francesca Pezzi alunni i promossi sono 592 (70 per cento), 64 i respinti (7,6 Stato 132 e 4 i non ammessi. Quasi una trentina i
con 9,50. per cento) e 190 i rimandati a settembre (22,4 per cento). In bravissimi, tra questi si segnalano Luca Lardieri e Susanna
Molto positivi i risultati anche al Liceo “Monti”. Su 1.245 162 affronteranno la maturità (5 i non ammessi). Due Rigoni con una media del 9,42, a seguire Anny Bevilacqua
iscritti i promossi sono 999 (80 per cento), i bocciati 66 (5 allievi sfoggiano la media del dieci: si tratta di Davide con 9,36.
per cento) e 180 i sospesi nel giudizio (14 per cento). In 183 Mazzoni e Filippo Petrini. A seguire Zhou Ying Hui con Va peggio all’Istituto per geometri “Da Vinci” con poco più
affronteranno la maturità al via il 20 giugno. Vantano la 9,69, Daniela Zamagna con 9,54, Michela Drudi e Annalisa della metà di studenti promossi: 95 su 180 studenti
media del 9 in su in 37 e su tutti eccelle Chiara Ventrucci Favali con 9,50. distribuiti dalle prime alle quarte classi. Nel totale gli
che con 9,92 rasenta la perfezione, seguita da Chiara All’Istituto tecnologico “Pascal” promossi in 638 (67,5 per ammessi all’anno successivo sono il 52,8 per cento, i
Lasagna con 9,75. Complimenti anche a Matilde Porfiri cento), i respinti sono 77 (8 per cento) e coloro con debito respinti il 10,6 per cento (19 studenti) e i rimandati a
(9,56), Soffia Battistini (9,44), Francesca Gualtieri e 230 (24 per cento). I candidati all’esame sono 133 su139. Da settembre il 36,7 per cento (66). Solo quattro vantano un
Antonella Chiara De Paolo (9,42). segnalare Alex Baiardi con la media del 9,36, Marco Natali voto altissimo: Vanessa Zamagni (9,18), Lucia Lacchini
Ancora meglio è andato il Liceo scientifico “Righi” dove con 9,27 e Giulio Zanelli con 9,23. Per quanto riguarda (9,17), Federico Ridolfi (9,09) e Matteo Benini (9).
l’83 per cento sorpassa indenne l’anno (1.228 studenti), i l’Istituto professionale per l’industria e l’artigianato All’Istituto professionale “Versari-Macrelli”, infine, su un
bocciati sono solo l’1,2 per cento (14) e i rimandati a “Comandini”, 352 sono i promossi (66 per cento), i respinti totale di 1.050 iscritti, i promossi sono 670 (64 per cento), i
settembre il 16 per cento (189). Tutti ammessi i 237 studenti sono 83 (15,5 per cento) e i sospesi nel giudizio 99 (18,5 per rimandati a settembre sono 244 (23 per cento) e i respinti
cento). Gli ammessi all’esame sono 58, mentre 7 dovranno sono 136 (13 per cento). Gli studenti di quinta che
ripetere la quinta. I più bravi sono Luca Bissoni e Martina sosteranno la maturità sono164, mentre i non ammessi 5.
Foschi con la media del 9,45. Al corso serale tutti ammessi i 38 scrutinati, di questi 21
All’Istituto agrario “Garibaldi” su 726 iscritti i promossi dell’ultimo anno. Francesca Siroli

Maturità 2018
A colloquio
con due
protagonisti
del liceo “Righi”
L
a notte prima degli esami è uno di quei mo- Un team a cui hanno preso parte anche i do-
menti in cui prevalgono insonnia, ansia e centi?
tante emozioni inedite e irripetibili. Senza Tutti i professori sin dall’inizio dell’anno scola-
dubbio la prima prova, quella di italiano, rassi- stico hanno cercato di tranquillizzarci puntando
cura tutti i maturandi, cosa che non capita in oc- sul fattore emotivo. Alcuni sembrano quasi più
casione della seconda giornata in cui gli studenti tesi di noi essendo interni. Altri invece sin dal
sono chiamati ad accertare il possesso delle pro- primo giorno di scuola hanno praticato un vero
prie conoscenze del corso di studi frequentato in e proprio terrorismo psicologico.
relazione a una delle materie caratterizzanti lo
stesso corso di studi. Se al liceo Classico que- Perché tra le tante prove vi preoccupa proprio la
st’anno il sorteggio ministeriale ha prediletto il seconda?
greco, per lo Scientifico i ragazzi dovranno met- È una prova a scatola chiusa. Non si può mai es-
tersi alla prova con la matematica, disciplina non sere del tutto preparati perché la traccia è dav-
del tutto amata da gran parte dei maturandi del vero ignota.
liceo “Augusto Righi” di Cesena. Sono ben 237 i
maturandi che sui banchi del “Righi” affrontano Come proseguirete gli studi all’indomani del-
l’esame di Maturità. Tra loro ci sono Enrico Ama- l’esame di Stato?
dori e Sofia Ricci (nella foto), studenti cesenati Ci siamo iscritti al corso di Scienze
che vivono i “grandi” giorni della maturità come internazionali diplomatiche. Mentre io
“un’esperienza nuova e formativa irripetibile, se (precisa Enrico) seguirò le lezioni in italiano,
Dio lo vorrà”, ironizzano. Sofia frequenterà il corso interamente in lingua
inglese.
Come state vivendo quest’esperienza?
Per la prima volta siamo alle prese con un esame Resterete in Italia investendo nelle risorse del
grosso e importante. La viviamo come una sfida nostro Paese?
e spesso nei giorni che hanno preceduto la Abbiamo scelto questa Facoltà perché per sua
prima prova ci siamo fermati a riflettere sul no- natura e indirizzo proietta gli studenti verso
stro modo di affrontarla. l’estero. Abbiamo bisogno di quest’ottica che
non sia esclusivamente nazionale. Ci piacerebbe
Come vi siete preparati alla Maturità? restare qui in Italia, qui abbiamo la nostra
Un ottimo metodo per stemperare e per allegge- famiglia, ma è importante fare esperienze
rire la tensione è lo studio di gruppo. Abbiamo all’estero.
fatto squadra. Una soluzione molto costruttiva. Alessandro Notarnicola
Cesena Giovedì 21 giugno 2018 11

100 anni
Asl Romagna tra nuove
assunzioni e polemiche di Il bel traguardo
Bilancio. Ai vertici si contesta di Maria Medri
una marcata predilezione per elle scorse
le assunzioni amministrative N settimane, la
cesenate Maria
Medri, classe 1918,
a scapito di nuovi posti di ha festeggiato i suoi
100 anni
lavoro per il personale all’associazione
ospedaliero. Accusa “Hobby 3ª età” di
viale Gramsci.
rimandata al mittente dal A spegnere le
fatidiche 100
direttore generale Marcello candeline con lei,
sono arrivati
Tonini numerosi parenti e

ovi primari I NUOVI PRIMARI DELL’OSPEDALE “BUFALINI” SONO STATI PRESENTATI amici, e anche il

Quattro nu NEI GIORNI SCORSI IN COMUNE A CESENA.


NELLA FOTO, DA SINISTRA, MARCELLO TONINI, STEFANO BUSETTI, LUCA
ANSALONI, PATRIZIO ANTONIO MARIA ANTONAZZO, MARCO MARCONI,
ALESSANDRO VALENTINO, CON L’ASSESSORE SIMONA BENEDETTI
sindaco Paolo Lucchi.
Maria è madre di tre figli, Gilberto, Mario e
Giuliana Ricci, che ha cresciuto in gran parte da
sola, essendo rimasta vedova a soli 39 anni.
E IL SINDACO PAOLO LUCCHI
Attualmente è nonna di sette nipoti e bisnonna

Per un’Asl sempre più grande


di dieci pronipoti.
Nella foto, Maria insieme al sindaco Lucchi e al
figlio Gino.

M
essa da parte la rinnovata incremento di 852 rispetto ai 14.440 Antonazzo, soli 44 anni, a cui è
piazza della Libertà, il
calderone delle polemiche si
di inizio 2015. Si aggiungono le
stabilizzazioni, che da inizio 2018
affidata l’unità operativa di
Ostetricia e Ginecologia (che a
In breve
riversa sulle candide vesti dell’Asl sono già state 426 (133 dirigenti Cesena conta circa 2 mila parti
Romagna che, costituita da quattro
anni, avverte il “peso politico” di
medici e 293 operatori non
dirigenti); da inizio 2015 le
l’anno); e il dottor Luca Ansaloni a
capo della Chirurgia d’urgenza (che ■ Mercatino
tutto quello che non torna. A stabilizzazioni sono state 1169. Da conta 1400 ricoveri e 1100 interventi
capeggiare la campagna di critiche è
il sindaco di Tredozio e parlamentare
inizio 2015 a fine 2018, le politiche
del personale dell’Azienda hanno
annui).
Sul fronte degli investimenti, il piano
di San Giovanni
di Forza Italia Simona Vietina che portato e stanno portando 2017-2019 prevede investimenti già Promosso
definisce l’azienda sanitaria all’assunzione o alla stabilizzazione finanziati per oltre 112,5 milioni di
romagnola un “soggetto politico di oltre duemila dipendenti. Qui euro di cui 41,5 nel 2018 così dalla Caritas diocesana
mancante di molte risposte” a approda la prima delle ispide suddivisi. In particolare si segnalano Dal 22 al 24 giugno, in occasione della fiera di San
interrogativi posti dal milione di polemiche: tanto Marco Casali interventi di riqualificazione Giovanni, riapre il mercatino che la Caritas diocesana
utenti a cui offre servizio. Protesta, se (Libera Cesena) quanto Gilberto energetica, attrezzature biomediche allestisce periodicamente negli spazi del loggiato del
così vogliamo chiamarla, Zoffoli (Popolari per Cesena), per quasi 13 milioni di euro nel 2018, vescovado, accanto alla Cattedrale di Cesena.
concretizzata giovedì 14 giugno, assieme a Lega e M5S, contestano tecnologie informatiche per mezzo Il mercatino sarà aperto dalle 9 alle 12,30 e dalle
quando in occasione della una gestione più aziendale che milione di euro. Il tutto al netto del 16 alle 22. Con un’offerta minima è possibile
Conferenza territoriale sociale e ospedaliera, dunque di cura, dell’Asl. progetto per il nuovo ospedale di acquistare capi di abbigliamento uomo-donna in un
sanitaria della Romagna (composta Ai vertici si contesta una marcata Cesena. Proprio contestualmente vasto assortimento. Il ricavato sarà destinato ai vari
dai 73 sindaci del territorio), Vietina predilezione per le assunzioni alla progettazione del nuovo servizi del Centro d’Ascolto e prima Accoglienza
ha votato contro l’approvazione del amministrative a scapito di nuovi nosocomio (investimenti di circa 156 Caritas (via Don Minzoni, 25).
Bilancio preventivo 2018 dell’Asl. posti di lavoro per il personale milioni di euro, sulla cui esistenza

■ San Pietro
Voto contrario a cui si aggiungono ospedaliero. Accusa rimandata al rassicura il sindaco e presidente
sei astensioni. Tuttavia non la mittente dal direttore generale della Conferenza territoriale sociale e
pensano come il primo cittadino di Marcello Tonini secondo cui l’Asl con sanitaria Paolo Lucchi) stanno
Tredozio tutti gli altri sindaci che il queste assunzioni (45 primari partendo i lavori del Pronto soccorso Festa parrocchiale
Bilancio non solo lo hanno assunti in due anni) dimostra che al Bufalini, e procede l’opera di
approvato, ma lo hanno accolto con non solo è in salute, ma che si manutenzione per tutto il presidio,
con fiera dell’usato
caldi applausi. Effettivamente i desidera garantire un’alta qualità proseguendo gli interventi di Preceduta dalle Messe con omelia del 26, 27 e 28
numeri ci sono: il valore della della gestione ordinaria dei reparti, ammodernamento di alcuni reparti giugno, ha inizio la festa di san Pietro il 29 giugno
produzione previsto per il 2018 è pari un’integrazione con l’intera (già realizzati, ad esempio, la dialisi e alle 20,30 con la concelebrazione eucaristica, in
a 2,462 miliardi di euro, con un Romagna e una crescita dei servizi i locali per la fibrosi cistica). Intanto, occasione della solennità liturgica dei santi Pietro e
incremento di 13 milioni di per il bacino di utenti. un ulteriore esempio di come l’Asl Paolo. Il giorno seguente è prevista la Messa insieme
finanziamento rispetto al dato In questa corsia si inseriscono le 4 Romagna guardi al futuro è la neo- agli anziani e ai malati. Nella giornata di domenica 1
consuntivo del 2017. Tra i costi, si nuove assunzioni dei direttori di costituzione della Rete del Trapianto luglio si svolgerà la festa parrocchiale: previste due
segnala la previsione dell’incremento Unità operativa nominati Autologo delle Cellule Staminali, un Messe, rispettivamente alle 8 e alle 11, la
di costi per i farmaci, in particolare all’ospedale di Cesena “M. Bufalini”. primo esempio dell’attuazione della celebrazione dei Battesimi alle 16 e la Messa solenne
per quelli oncologici e del costo del Si tratta del dottor Alessandro Rete Oncoematologica della presieduta dal vescovo Douglas e animata dal coro
personale dipendente. In particolare Valentino posto a capo del Pronto Romagna che coinvolge l’Istituto parrocchiale alle 18,30. Appuntamenti a cui
sul personale, a fine 2018 il totale dei soccorso (con 59.055 accessi solo nel tumori della Romagna (Irst) Irccs di succederà la presentazione dei cresimandi.
dipendenti aziendali sarà di 15.292, 2017) e della Medicina d’urgenza; del Meldola e la stessa Azienda Usl della Al programma religioso si affianca quello ricreativo. Si
con un incremento di 226 rispetto ai dottor Marco Marconi che dirigerà Romagna. tratta di quattro giorni caratterizzati principalmente
15.066 di fine 2017 e con un Cardiologia; il dottor Patrizio Maria Alessandro Notarnicola dalla 21esima edizione del mercatino dell’usato
organizzato dalla parrocchia e dal campo Emmaus.
Il ricavato delle vendite degli oggetti donati -
specificano gli organizzatori - sarà destinato alla
Caritas diocesana e parrocchiale. Per i primi tre
11° ANNIVERSARIO BULGARIA DI CESENA giorni, da giovedì 28 giugno a sabato 30 luglio, il
mercatino resterà aperto dalle 17 alle 22,30.
23 giugno 2007 – 23 giugno 2018 La vita mi ha macinato Domenica 1 luglio invece gli stand resteranno
come il grano. aperti a tutti coloro che lo vorranno dalle 8,45 alle
Ma ora sono diventata 12,30, dalle 16 alle 18,15 e dalle 19,30 alle 23.
pane del Signore Sabato 30 poi alle 21 è prevista la “Messa da
Requiem” di A. W. Mozart. L’indomani alle 19,30
seguirà l’apertura degli stand gastronomici, a cui
seguirà il giallo teatrale “Mississippi rosso sangue”,
presentato dalla compagnia Quinte Strappate.

■ Pievesestina
Festa di San Pietro
La comunità parrocchiale di Martorano, Nella serata di giovedì 28 giugno Pievesestina
unitamente ai familiari, ricorda con solleverà il sipario sulla festa di San Pietro che sarà
riconoscenza e gratitudine il sacerdote introdotta dalla recita del rosario alle 19,30 e, a
seguire, dalla celebrazione dell’Adorazione al
mons. ORESTE M. ROMBOLI Santissimo. La festa proseguirà alle 19,30 di venerdì
29 quando si rinnoverà l’appuntamento con la recita
che ha avuto per tanti anni del rosario e la Messa. Alle 21 seguirà un momento
come pastore zelante e guida fedele. GINA GARAVELLI poetico-letterario con la lettura dei versi di Franco
Una Messa di suffragio La Messa di trigesima Casadei accompagnata dalla cocomerata e dai dolci
sarà celebrata sabato 23 giugno preparati da alcune parrocchiane. Sabato 30 giugno
sarà celebrata domenica 8 luglio si rinnoveranno alle 19 l’appuntamento con il rosario
alle 7,30, nel Santuario alle 10,30 nella chiesa parrocchiale e alle 19,30 con la Messa. Alle 20,15 cena insieme con
del Sacro Cuore di Gesù di Martorano di Bulgaria di Cesena paella e spettacolo con il gruppo “Cara baby rock and
roll”.
12 Giovedì 21 giugno 2018 Cesenatico

Polizia Rifiuti San Giacomo Coldiretti


Solo un mese Potenziato “Lunedì culturali”
per il Posto estivo il porta a porta Di venerdì l’incontro
nei quartieri con Gioia Bartali
“M
anca solo
l’ufficialità ma
anche per la a lunedì 25 giugno, nei i avvicina il primo degli
stagione estiva 2018 il posto
estivo di Polizia verrà aperto
FOTO MAURIZIO FRANZOSI D quartieri di Madonnina-
Santa Teresa e Cannucceto (fino a
S appuntamenti della
ventiduesima edizione dei “Lunedì
solamente dal 20 luglio al 20 agosto”. Ad annunciarlo, con un via Palazzone), sarà culturali”, organizzati dalla
post sui social, è il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli. “Un implementato il servizio di parrocchia di San Giacomo di
mese sicuramente centrale - scrive il primo cittadino - ma non
sufficiente per dare manforte a Polizia municipale, Carabinieri,
raccolta porta a porta
dell’umido. Il ritiro avverrà tre
Cesenatico. “Educare alla vita
buona del Vangelo nella cura degli
Campagna amica
Guardia di finanza e Capitaneria di porto nelle numerose e volte a settimana invece delle affetti e delle relazioni”, il tema Mercato a “km zero”
complesse operazioni di controllo del territorio”. “Dall’autunno attuali due, così come è stato degli incontri che si svolgeranno
2017 fino alla primavera - spiega Gozzoli - ho lavorato insieme richiesto dal Comitato di zona. alle 21,15 al Palazzo del turismo n mare di frutta e altri prodotti a
al prefetto e al questore per convincere il Ministero dell’Interno
che i numeri delle presenze turistiche di Cesenatico (circa 3,5
Per tutto il periodo estivo, fino al
15 settembre, sarà effettuato un
(viale Roma 112). La prima serata
in programma è quella di lunedì 9
U chilometro zero per l’estate di
Cesenatico. Tutti i venerdì, dalle 17 alle
milioni ) e del territorio dell’Unione Rubicone e Mare meritano giro di raccolta in più per luglio. Vittoria Sanese, psicologa, e 21, fino al termine di agosto, ritorna il
una presenza del posto estivo di Polizia molto più lunga, l’organico. Alle giornate del Fabia Ferrari, formatrice, mercato dei produttori agricoli in
almeno dalla metà di giugno fino alla fine di agosto”. lunedì e del venerdì si aggiungerà interverranno sul tema “Gli affetti regime di filiera cortissima. Allestito
“In questi giorni - aggiunge il sindaco - ho appreso che anche quella del mercoledì. Dal 16 nel mondo dei giovani”. È stata nell’area del Romagna Camping Village,
quest’anno si aggiunge una forte riduzione del personale. Su settembre si tornerà a raccogliere definita la data dell’incontro con il mercato è promosso da “Campagna
temi delicati come la sicurezza occorre una maggiore l’organico due volte la settimana, Gioia Bartali, nipote del grande amica”, il circuito Coldiretti volto a
programmazione a livello centrale. Non possiamo essere il lunedì e venerdì. Cambierà - dal Gino Bartali, sul tema “Il bene si fa, diffondere e promuovere una cultura
lasciati soli”. mercoledì al martedì - il giorno di ma non si dice”. Si terrà non di del cibo basata su certezza dell’origine
ritiro per il rifiuto indifferenziato. lunedì, ma venerdì 27 luglio. e stagionalità.

In campo fino all’1 luglio oltre duemila ragazzi e ragazze dai 10 ai 18 anni Maltempo
Il presidente nazionale Csi, Vittorio Bosio,
ha sottolineato l’importanza del metodo ■ “Alert System”
della “polisportività”. “Lo sport - ha detto
- deve attirare i ragazzi. Tecnicismo e Nuovo servizio telefonico
agonismo esasperato non fanno divertire.
FOTO MAURIZIO FRANZOSI
Cerchiamo sempre nuove formule per
coinvolgere più giovani nello sport e
contrastare l’abbandono precoce”.
Da questo punto di vista, Renato Picciolo,
coordinatore tecnico dell’attività sportiva
Csi, ha spiegato che, per regolamento,
“tutti i ragazzi presenti alle finali hanno
l’obbligo di partecipare, anche i meno
bravi”. Da qui l’importanza di “educare
all’accettazione della sconfitta”. L’Amministrazione comunale ha deliberato nei
Da Cesenatico è partita la campagna Csi giorni scorsi una convenzione per attivare un
FOTO CSI “Sport per la vita”. Obiettivo: servizio di allertamento della popolazione in
sensibilizzare i preadolescenti sulla tutela caso di maltempo con pericolo per persone, cose

Centro sportivo italiano della salute con l’esercizio delle attività


sportive e la lotta alla diffusione del
doping nel mondo dello sport. Il progetto
è dichiaratamente in linea con il
e abitazioni. La convenzione, oltre a Cesenatico,
coinvolge i Comuni di Borghi, Gambettola,
Gatteo, San Mauro Pascoli, Savignano sul
Rubicone e Sogliano al Rubicone, i quali

Le finalissime a Cesenatico documento della Santa Sede “Dare il


meglio di sé”, presentato in Vaticano lo
scorso 1° giugno e volto a promuovere
una cultura sportiva basata su riferimenti
comparteciperanno alla spesa in parti uguali.
In passato, il Comune aveva messo a punto un
sistema di allertamento specifico per le aree del
Porto Canale attraverso allarmi sonori (sirene e
esenatico capitale nazionale dello titoli assegnati, doppio oro sottorete per valoriali forti. “Lo sport - hanno detto i

C sport giovane targato Centro


sportivo italiano (Csi). Fino a
domenica 1° luglio si svolgono nella
il Volley Salese Padova. Treviso è risultata
prima nel calcio a 5 under 10. Bologna ha
fatto il pieno a canestro e la Sicilia ha
relatori - ha alle sue fondamenta i
contenuti per prevenire il doping e
promuovere il benessere integrale della
campane) e sms inviati a residenti e
commercianti del centro storico. Il nuovo “Alert
System” permette di creare e gestire le
comunicazioni con la popolazione tramite
cittadina rivierasca, con l’Eurocamp a prevalso nel calcio a 7, con Messina e persona. Le parole-chiave sono: messaggi vocali su telefoni fissi e mobili, con un
fare da quartiere generale, le finali Acireale sul gradino più alto del podio. educazione, inclusione, amicizia, servizio garantito 24 ore su 24. Il servizio potrà
scudetto a squadre di vari sport e Nei prossimi giorni, spazio ai più benessere e gioco”. La campagna sarà essere utilizzato dall’Ente per comunicare avvisi
categorie. Si tratta dell’apice dell’attività “grandi”. Dal 23 al 27 giugno sarà la volta svolta, fra i vari canali, attraverso la relativi a viabilità, trasporti pubblici e servizi
Csi, oltre un milione di tesserati, la della categoria Allievi-juniores (under 18) diffusione di brevi video con alcuni scolastici in caso di avverse condizioni
maggior parte dei quali con meno di 16 e, dal 27 giugno all’1 luglio, gareggerà la testimonial sportivi quali Mara metereologiche. Il sistema sarà dotato di una
anni. In campo quasi 2.200 ragazzi e categoria Ragazzi (under 14). Santangelo, ex campionessa di tennis, app scaricabile gratuitamente sullo smartphone.
ragazze dai 10 ai 18 anni. Dal 14 al 17 Sabato 16 giugno all’Eurocamp, prima Sergio Brio, ex difensore della Juventus, e Nelle prossime settimane l’Amministrazione
giugno hanno gareggiato le 84 squadre della tradizionale festa associativa, ha Manila Flamini, campionessa olimpica di provvederà a comunicare le modalità con le quali
under 12 impegnate nel progetto celebrato la Messa don Alessio Albertini, nuoto sincronizzato. i cittadini potranno fornire i propri recapiti
“Sport&Go. Crescere con lo sport”. Fra i assistente ecclesiastico nazionale del Csi. Matteo Venturi telefonici fissi o mobili al Comune.

Santa Maria Goretti parrocchia cesenaticense il


ministero sacerdotale per 17
anni. La sua memoria
rimane viva nei parrocchiani
Zadina
Telefonia mobile
ricorda don Antonio che lo ricordano con stima e
gratitudine per quanto ha
fatto per edificare, in zona
Antenne e malumori

M
“Madonnina”, la comunità alumori a Zadina. Il Comune
ono passati otto anni dal triste giorno in cui monsignor cristiana e la chiesa ha reso noto di aver ricevuto

S Antonio Fornasiero è partito improvvisamente per la


Casa del Padre. Era il 22 giugno 2010 e don Antonio
accompagnava i ragazzi delle medie in
parrocchiale poste sotto la
protezione di santa Maria
Goretti. Attualmente sono in
una comunicazione da parte
di Tim che informava di aver
provveduto a formalizzare le richieste FOTO MAURIZIO FRANZOSI
montagna al Passo della Mendola, fra le buono stato di avanzamento presso Arpae e Ausl per l’installazione
province di Trento e Bolzano. i lavori intrapresi per portare di una stazione temporanea di telefonia da collocare in un’area a
Una “morte sul campo” che ha a compimento il progetto pochi metri dalla linea ferroviaria, all’inizio di via dei Pini.
suggellato una vita donata al Signore e elaborato a suo tempo da I residenti di Zadina, preoccupati per l’inquinamento
spesa per il servizio degli uomini nello don Antonio con la elettromagnetico, non hanno smesso di far sentire la loro voce dal
stile del Buon Pastore. Nato a Piove di costruzione della canonica e 2015, quando venne installata, in modo permanente, un’antenna
Sacco, diocesi di Padova, il 18 giugno delle restanti opere della Wind sul lastrico di un hotel del centro della frazione.
1939, appena due anni dopo la sua parrocchiali, a cui si è Spiega il sindaco Matteo Gozzoli: “In caso di pareri favorevoli degli
ordinazione sacerdotale avvenuta nel aggiunta la realizzazione di enti di controllo (Arpae e Ausl, ndr) il Comune non può negare le
1964, partì come missionario fidei un ampio salone polivalente. installazioni. Vorrei ricordare che a Cesenatico al momento sono
donum per il Brasile, dove vi rimase Grazie al contributo della presenti circa cinquanta antenne di telefonia mobile e la
cinque anni. Fu poi parroco a San Piero in Bagno dove Cei proveniente dall’8 per maggioranza di queste è situata nei quartieri turistici per ovvie
rimase fino al 1993, quando il vescovo Lino Garavaglia gli mille e la collaborazione di esigenze di garantire il segnale. Mi preme sottolineare - continua il
affidò la guida pastorale della parrocchia di Santa Maria parrocchiani e benefattori, sindaco - come, al di là degli allarmismi, tutti i dati e le rilevazioni
Goretti. la parrocchia sarà dotata di effettuate, non solo a Zadina ma in tutto il territorio comunale,
Domenica 24 giugno alle 11,45 la comunità parrocchiale di strutture adeguate alle mostrano livelli molto al di sotto dei valori massimi consentiti dalla
Santa Maria Goretti si riunirà attorno all’altare per nuove esigenze della legge”.
ringraziare Dio del dono di don Antonio, che ha svolto nella comunità e del territorio.
a cura di
Alessandro Notarnicola
e Sabrina Lucchi
Anno 1 - n. 4 ◆ Giovedì 21 giugno 2018

Alimentazione 3 Viticoltura 4 Agricoltura 5


La rivoluzione Quattro vini Segno meno
comincia che sanno per grano
dalla dispensa di famiglia e mais
rriva nelle librerie rrivano dalle terre altempo e scarsi
A “Mangiare Wow”:
un libro sul rapporto
A forlivesi un Merlot
in purezza,
M investimenti da
parte degli industriali
tra cibo light un uvaggio di indeboliscono il
a chilometro zero Cabernet Sauvignon mercato romagnolo
e fitness e un Sauvignon blanc dei frumenti

FOTO SANDRA E URBANO CESENA

Forze della natura


Il punto cento), nuovo record per il comparto agricolo. Migliora anche
l’occupazione nei campi, che sfiora le 80 mila unità (+5
mediante alcune realtà romagnole che spaziano dall’agricoltura
alla dispensa di casa. Mangiare sano corrisponde a un rispetto
per cento), sotto la spinta della crescita della componente fem- assoluto per l’ambiente: è questa la filosofia di vita che acco-

I l 2017 è stato un anno da record per l’agricol-


tura che in Emilia Romagna ha registrato cifre
finora mai raggiunte. A confermarlo sono i dati
minile (+12,6 per cento), del lavoro dipendente (+8 per cento) e
con un “ritorno alla terra” dei giovani (+2,8 per cento le imprese).
Ottimi traguardi sono stati raggiunti in regione anche dall’in-
muna Giovanna Polloni, che porta nella sua cucina prodotti fre-
schi e a km 0 raccolti nell’orto dietro casa; l’imprenditore
Alessandro Annibali a capo di Tenute Villa Rovere, nel Forlivese,
forniti dal Rapporto 2017 sul sistema agroali- dustria alimentare, con un aumento del fatturato del 2,9 per il cui segreto è l’aver dato spazio sin da bambino al profumo
mentare regionale, la più completa e aggiornata cento, e l’export agroalimentare, con le vendite oltreconfine che della terra sui cui giocava e alla famiglia; Manuela Bonci ed Elisa
fotografia del settore, frutto della collabora- a fine anno hanno superato 6,2 miliardi di euro (+5,1 per cento), Cima che hanno unito i tre fronti della natura, del cibo e dell’at-
zione tra Regione e Unioncamere Emilia Roma- mentre continua il boom del biologico (+13 per cento la super- tività sportiva nel loro ultimo libro “Mangiare Wow”; e infine
gna. C’è da dire però che da qualche anno il ficie complessiva e +10 per cento le aziende). Franca Sabbadini (nella foto), oncologa residente a Bulgarnò di
settore vanta una crescita del valore della pro- Un quadro virtuoso e più che positivo che in questo quarto nu- Cesena che ha fatto della natura una vera e propria missione di
duzione, che supera quota 4,8 miliardi (+6,6 per mero del 2018 di AgriRomagna abbiamo voluto rappresentare vita.
II Giovedì 21 giugno 2018 AgriRomagna

Giovanna Polloni, titolare


dell’agriturismo I Filari, è tra i primi
Agrichef di Cesena.
La sua attività, avviata insieme al
Dalla terra alla padella
D
alla raccolta del prodotto della terra alla cucina sopraffina tipica di uno chef
marito Michele Brasini, nasce quattro stellato. Un cambiamento che ha divertito e soddisfatto Giovanna Polloni,
titolare dell’agriturismo “I Filari” di Casalbono, sulle colline cesenati, tra i 12
anni fa tra le mura di una casa di nuovi agrichef “incoronati” eccellenze dell’agricoltura in cucina al termine del corso
famiglia ristrutturata. I due hanno promosso da Terranostra, l’associazione agrituristica di Coldiretti e Campagna
Amica.
anche il “Birrificio San Giuseppe”
“Sono stata a stretto contatto con altri
colleghi, abbiamo fatto gruppo e ci
siamo ritrovati come alunni tra i banchi
di scuola”. Scherza l’imprenditrice
Concluso il primo corso provinciale per Agrichef dedicato al tema“Dal campo alla
Coldiretti
ricordando il primo corso di Agrichef in
tavola”con gusto e autenticità organizzato da Coldiretti, Campagna Amica e Terranostra Emilia Romagna come un’“esperienza
molto positiva e costruttiva”.

“Gara” tra i fornelli. Dodici nuovi agrichef Come è stato tornare sui banchi di
scuola?
Un’avventura. Abbiamo incontrato due
chef professionisti, cosa che non capita
tutti i giorni. Noi gestori di agriturismi e
società agricole non abbiamo mai la

P
ronti cuochi via! Un possibilità di lavorare con chef perché
tempo in cucina, tra i in cucina siamo agricoltori.
fornelli, vigeva il
copyright, ossia il segreto Cosa vi hanno insegnato?
delle ricette dello chef. Oggi Abbiamo scoperto tecniche di cottura e
invece con l’export della di valorizzazione dei prodotti che non
moda della cucina in avremmo potuto conoscere altrimenti.
televisione e con personaggi Tecniche che si sposano con la nostra
famosi che si improvvisano tipica cucina sana, salutare,
cuochi tutto è cambiato. Al vegetariana. Lo scopo del corso era
mistero del “ricettario della anche quello di formare una figura
nonna” si è sostituito lo professionale a tutto tondo, esperta
charme dello chef, e al anche in marketing e comunicazione,
procedimento lavorato e in grado di raccontare a un cliente
particolarmente minuzioso si sempre più attento ed esigente la storia
predilige un piatto che sia di un prodotto e la cultura del territorio
buono, bello da vedere e a che lo ha fatto nascere.
prova di social.
Insomma la rivoluzione Cosa racconta lei ai suoi clienti?
culturale si è lasciata presto Il mio agriturismo è aperto da quattro
accompagnare da una anni. Nel corso del tempo la clientela è
spiccata evoluzione andata selezionandosi. Chi sceglie “I
Filari” sa che non troverà la cucina
tradizionale romagnola, ma pietanze
I corsisti hanno potuto IN FOTO, I PROTAGONISTI DELL’INIZIATIVA COLDIRETTI CHE PROSEGUIRÀ IL PROSSIMO INVERNO che mi suggerisce la mia dispensa. Oggi
conoscere nuove tecniche grande rete di agriturismi Vigne” a Meldola, giro di quattro giorni, tra
il cliente non è più quello di un tempo:
desidera informarsi, vuole sapere cosa
per valorizzare le eccellenze Doc certificati. La gara, Giovanna Polloni lezioni teoriche e pratiche, i mangia, rivolge domande sui prodotti.
dell’agricoltura del territorio nata tra colpi di padella,
ha visto coinvolti Valeria
dell’agriturismo “I Filari di
Casalbono” sempre a
corsisti hanno potuto
conoscere da vicino nuove Cosa intende per “suggerimenti dalla
e le produzioni aziendali. Balzani e Loretta Cesena, infine Katia tecniche per valorizzare in dispensa”?
Il corso ha fornito anche Bagnolini dell’agriturismo
“I Casetti” di Sogliano al
Sandri e Fabiola Zannoni
dell’agriturismo
cucina le eccellenze
dell’agricoltura del territorio
Non presento mai un menù standard
con i piatti tipici. Offro al cliente un
nozioni di marketing e di Rubicone, Nicola e “Camporosso di Civitella” e le produzioni aziendali. Il ventaglio di specialità molto
comunicazione aziendale Lorenzina Benilli
dell’agriturismo “Il
di Romagna.
Con la consegna dei
corso agrichef, oltre a
trasferire competenze di
aromatiche e curate sulla base dei
prodotti che ho raccolto dalle mie terre
Poderone” di Santa Sofia, diplomi e della divisa da cucina - dalle tecniche di al mattino. Tutti a km 0, dalla frutta alla
gastronomica. Lo sanno bene Fabio Della Chiesa della parte del segretario cottura all’abbinamento verdura.
i nuovi 12 agrichef forlivesi e società agricola “Punto nazionale di Terranostra, menù-vini - ha fornito
cesenati, tutti titolari o Zero” di Cesena, Alberto Toni De Amicis, si è così nozioni di marketing, Cosa piantate generalmente?
dipendenti delle aziende Fabbri dell’agriturismo concluso il primo corso comunicazione aziendale, Tra i prodotti che non mancano mai
accreditate a ‘Gli agriturismi “La Sorgente” di Rocca provinciale per Agrichef degustazione, sicurezza ed nella mia cucina c’è la patata ratta, una
di Campagna Amica’, San Casciano, Luigi Galasi dedicato al tema ‘Dal educazione alimentare e ha varietà di tubero dal sentore di
marchio di qualità promosso dell’agriturismo “Antico campo alla tavola con permesso anche di castagna. La forma è molto particolare,
dall’associazione Terranostra, Frutto” di Premilcuore, gusto e autenticità’ e selezionare e verificare la più allungata rispetto alle classiche
che a Casa Artusi di Gianmarco Greco e organizzato da Coldiretti qualità delle aziende patate che usiamo in casa. Anche il
Forlimpopoli si sono messi Daniele Zattini Forlì-Cesena, Campagna agrituristiche della rete colore è decisamente più scuro,
alla prova dando vita a una dell’agriturismo “Le Amica e Terranostra. Nel provinciale. tendente al marroncino.
AgriRomagna Giovedì 21 giugno 2018 III

Libri
Mangiare Wow
Alimentazione
e sport
vanno a nozze
“Spesso si ha voglia di cambiare. Chi di noi non ha
detto: ’Da lunedì inizio la dieta?’. Il problema è che
non si inizia mai veramente. La rivoluzione inizia
dalla dispensa perché riempiendola di alimenti con
cui vogliamo nutrirci con l’obiettivo di ottenere questo
effetto ‘wow’ abbiamo la certezza di consumarli”

“U
n sano stile di vita, sostenuto passione che, tra l’altro, con l’obiettivo di ottenere questo effetto
da una costante attività abbiamo scoperto essere “wow” abbiamo la certezza di consumarli.
sportiva, rende migliori noi e la condivisa dai nostri
nostra dispensa”. Ne sono followers. Quali sono le vostre indicazioni in merito?
convinte Elisa Cima e Manuela Bonci (nella Partire dalla conoscenza degli ingredienti
foto), blogger e fotografe riminesi che hanno Amore per i colori e per il che ha il potere di rivoluzionare la nostra
pensato bene di sposare la propria passione di buon cibo? dispensa rendendoci più consapevoli
vita, il fitness, a ciò che fanno per lavoro, Questa passione, unita a davanti al buon cibo. Il libro va letto come
occuparsi di alimentazione e nutrizione. “È quella per la buona cucina, un elenco di consigli che forniamo su come
arrivato il momento di pensare si è presto trasformata in effettuare una spesa sempre più consapevole
all’alimentazione non secondo le ricette più una vera e propria e salutare, oltre a una serie di informazioni
tradizionali, ma prendendo spunto da proposte professione che ci ha portate introduttive utilissime per conoscere tutte le
gastronomiche light per un’ottima colazione e a dire: perché non proprietà benefiche di alimenti ancora poco
per una completa merenda”. Lo hanno raccogliere tutto in una conosciuti e che stanno lentamente
dichiarato le due scrittrici-atlete presentando il pubblicazione? entrando nelle abitudini alimentari delle
loro primo libro di cucina, composto a quattro persone.
mani: “Mangiare Wow - la rivoluzione inizia Perché “Wow”?
dalla dispensa”. È la nostra esclamazione di Un libro che sembra rivolgersi anche ai più
L’opera, la sesta della collana IFood, sarà in tutte stupore nello scoprire ogni piccoli. Vero?
le librerie a partire dal 28 giugno e al suo interno giorno che mangiare sano e È indirizzato ai più piccoli che devono
gode di un contributo dell’esperto nutrizionista, con gusto si può. Ci nutrirsi in modo sano e secondo qualità. Ma
e personal trainer, Francesco Ruggiero che sorprendiamo quando anche ai genitori che devono lottare con i
proprio tra i colori del cibo ha chiesto a una comprendiamo che anche propri figli per far mangiare loro verdure, ad
delle due autrici, Manuela Bonci, di diventare con alimenti diversi, alternativi, che non siamo esempio. “Mangiare Wow” mira ad essere un
sua moglie. “Mangiare Wow” abituati a usare tutti i giorni, si può ottenere un libro di coscienza e conoscenza alimentare
mira a essere un libro effetto “wow” sulla salute. alla portata di tutti, con ricette facili e dai
Come è nata l’idea di realizzare un libro di cuci- colori sgargianti. Un percorso fatto di
na? di coscienza Come si raggiunge questa “scoperta”? procedimenti semplici e quasi sempre
Ci occupiamo da sempre di alimentazione. e conoscenza Si tratta di un vero e proprio stile di vita che parte veloci, senza troppi fronzoli e con l’uso di
Abbiamo un blog di cucina e siamo accomunate alimentare alla dalla ricerca della materia prima, passando per una pochi attrezzi.
dalla stessa passione per la fotografia. Questo dispensa ben fornita, e approda a preparazioni
libro è una buona sintesi delle nostre identità: portata di tutti, colorate e deliziose. Mangiare bene è meno difficile Su quali cibi vi concentrate maggiormente?
brave ai fornelli e per niente sedentarie. con ricette facili di quel che si pensa, ma anche nella vita frenetica All’interno del libro c’è una sezione dedicata
All’interno oltre alla teoria del regime e dai colori di tutti i giorni è possibile. In questo libro guidiamo alle tantissime varietà di semi oleosi, di
alimentare da seguire per chi vuole bene al sgargianti. i lettori verso ingredienti genuini e nutrienti che piccole dimensioni, ma dalle grandi
proprio corpo, ci sono anche scatti del cibo e abbiamo imparato a conoscere in prima persona e proprietà benefiche, dei veri e propri tesori
molte ricette light e facili da preparare. Un percorso utilizziamo nelle nostre cucine. per l’organismo. Semi di chia, lino, papavero,
fatto di procedimenti sesamo, girasole e zucca sono un’ottima
Un libro che sin dalla copertina trasmette gioia. semplici e quasi E ancora “La rivoluzione inizia dalla dispensa”. fonte di energia, e il loro contenuto di
Non è così? Quali sono i fattori che la costituiscono? proteine vegetali li rende ideali per arricchire
Esattamente. Due mani di donna che preparano sempre veloci, Spesso e volentieri si ha questa voglia di cambiare. l’alimentazione di chi vuole sostituire le
una pietanza. Una tavola imbandita di senza troppi fronzoli Chi di noi non ha detto: “Da lunedì inizio la dieta?”. proteine animali. Alcune ricette presentate
ingredienti pronti per i fornelli. E poi i colori. e con l’uso Il problema è che non si inizia mai veramente. La all’interno del libro sono perfette anche per
Entrambe condividiamo un amore profondo rivoluzione inizia dalla dispensa perché adattarsi alla dieta quotidiana di vegetariani
per la natura e per i prodotti della terra. Una
di pochi attrezzi riempiendola di alimenti con cui vogliamo nutrirci e vegani.

via Melona, 830


47522 Ronta di Cesena
Tel. 0547 353413 - berlini@libero.it
IV Giovedì 21 giugno 2018 AgriRomagna

Quattro vini
Un ritratto
di famiglia
Il progetto Villa Rovere vede la luce nel 2004
con il recupero di una tenuta di famiglia
nel forlivese su cui sono impiantati sei ettari
di vigna per una produzione di 20 mila
bottiglie. La gestione agronomica è impostata
nel massimo rispetto dell’ambiente
con l’utilizzo della lotta integrata

ito, Nanì e Pirro. Rispettivamente

T
progetto pensato e costruito con il
un Merlot in purezza, un cuore. Un’attività che faccio per
uvaggio di Cabernet Sauvignon, passione e per amore. Questa villa,
un Sauvignon Blanc. Nomi che queste terre, le ho vissute da bambino
ad Alessandro Annibali, presidente quando tutte le estati andavo a pescare
dell’azienda agricola “San martino”, nel laghetto che oggi sorge al centro
amministratore delegato di New Factor, della vigna.
azienda attiva nel mercato degli snack
naturali a base di frutta secca e Un laghetto fondamentale per la vigna.
disidratata, e titolare della “Tenuta Villa Non è così?
Rovere”, tra Forlì e Terra del Sole, La vigna, che si estende per 6 ettari,
richiamano il profumo di famiglia. gode di un terreno molto umido. Si
Come lo stesso imprenditore spiega i pensi che la Tenuta Villa Rovere è
nomi di questi tre vini rimandano racchiusa tra il corso del fiume Montone
rispettivamente al “figlio” e al “nonno”, e il Canale dei Mulini, circondata da una
alla “mamma” e al “bisnonno”. A questo rigogliosa vegetazione. Al centro di essa
quadro di famiglia, però, se ne è sorge un lago naturale che favorisce lo
aggiunto un quarto: Iliano. sviluppo di insetti e animali, importanti
per mantenere vivo l’ecosistema. Qui
Annibali chi è Iliano? sono nati Tito, Pirro e Nanì.
Il mio papà. Questi quattro vini L’IMPRENDITORE ALESSANDRO ANNIBALI ALLA PRESENTAZIONE
DEL QUARTO VINO DELLA TENUTA
rappresentano per me un vero e proprio Cosa intende quando parla di un pro-
ricongiungimento familiare: i primi tre getto di “grande rispetto”?
sono del ramo materno dei Giulianini, il quantitativo nel prossimo anno. Nel Il progetto nasce dall’idea di cercare di
cui avo è Giovan Battista. Del resto ho Per l’affinamento complesso gli altri tre vini vantano una far collimare due aspetti: il principio del
sempre posto alla base del mio lavoro la produzione di 15 mila bottiglie. rispetto, inteso sia come la volontà di
famiglia. Iliano è anche il quarto dei vini dei suoi vini, Desideriamo raggiungere le 30 mila da fare vini contemporanei, e legato
prodotti da ‘Tenuta Villa Rovere’. Un Tenuta di Villa Rovere qui al 2020. all’aspetto territoriale e all’ingrediente,
sangiovese 100 per cento che integra e l’uva. Inoltre, questo rispetto interessa
‘contamina’ la scelta ‘internazionale’ si affida alle migliori Dove arrivano i vini di Villa Rovere? anche l’acqua che non è solo un
fatta a suo tempo, quando è nato questo tonnellerie di Francia. Al momento siamo interessati da una elemento nutritivo, ma il fattore vitale
progetto enologico. riorganizzazione della distribuzione. per lo sviluppo di insetti e animali che
Dopo la fermentazione Fino ad oggi abbiamo preferito una favoriscono una biodiversità. Rispettare
Come è nato? alcolica e malolattica vendita più territoriale con qualche l’uva significa raccoglierla quando le
Il nostro enologo Francesco Bordini, esportazione. A 15 anni dalla nascita del acidità sono ancora sostenute.
attraverso un accordo di collaborazione in acciaio, vigneto sulle terre di Villa Rovere è La nostra vendemmia è tutta manuale
con la Tenuta Pandolfa, ha firmato i vini tempo di maturità e di crescita. In e selettiva. Raccogliamo i grappoli
Iliano mutuando le uve sangiovese dal questo senso Iliano incarna il desiderio più sani. Questo ci permette di creare
territorio di Predappio. vengono travasati di distinguerci dal panorama enologico un vino che ha una base di freschezza e
nei legni territoriale. che si può bere a varie temperature.
Quante bottiglie sono state prodotte e a Bisogna sdoganare il fatto che il rosso
quale prezzo? per un riposo Quando nasce il progetto debba essere caldo.
Al momento 3.300, 5/6 euro a bottiglia, operoso di Villa Rovere? Il rosso può essere fresco
ma contiamo di duplicare il Nasce dalla mia infanzia. È davvero un e abbinato al pesce.
AgriRomagna Giovedì 21 giugno 2018 V

Gli agricoltori restano soli perché il mondo industriale preferisce rifornirsi dall’estero

G
randine sulla frutta e
sugli ortaggi, violenti
rovesci e vento su
grano e cereali,
barbabietole e pomodori. Il ENRICO GAMBI,
maltempo non dà tregua RESPONSABILE CEREALICOLTORI
alla Romagna e anche le DELL’EMILIA ROMAGNA
prime settimane di giugno
gli agricoltori hanno
dovuto fare i conti con la
tanta acqua a fronte della
siccità che ha
caratterizzato l’inizio della
stagione estiva dello scorso
anno.
Stando a quanto accertato
da Coldiretti Emilia
Romagna, tra le aree
interessate dalla forte
pioggia c’è il ravennate,
dove la settimana scorsa
sono caduti tra i 45 e i 55
millimetri di acqua, e non
È tempo di raccolto
ma il grano scarseggia
da meno la provincia di
Forlì-Cesena, i cui
raccolti sono stati
danneggiati dalla
grandine accompagnata
da forti raffiche di vento e
da un crollo delle
temperature.
Enrico Gambi, responsabile cerealicoltori dell’Emilia Romagna: “I rovesciamenti
Particolarmente
di grandine delle ultime settimane impediscono e complicano la raccolta” GRANI
preoccupato Enrico
Gambi, responsabile ANTICHI
cerealicoltori dell’Emilia Romagna, che genere i frumenti teneri vengono precedenti. “Oggi la fascia è molto
annuncia una produzione di orzo non raccolti prima dei duri. Oggi invece bassa”, rammenta. Dal 13 al 15 giugno si è
eccezionale. “La trebbiatura - avvisa - è vengono raccolti assieme perché la Una situazione che non ha molto di tenuta a Bologna la prima
appena iniziata. Siamo già avanti per stagione ha fatto sì che ci fosse una positivo e che interessa l’intera regione conferenza internazionale
quanto concerne la raccolta dell’orzo”. concomitanza di maturazione. Nelle Emilia-Romagna. “Se ci concentriamo sui grani antichi.
Stando al resoconto presentato da zone in cui è piovuto meno - prosegue sul mais - spiega il responsabile - Nel corso degli
Confagricoltura, le produzioni di orzo l’esperto - il prodotto è già pronto”. vediamo che la superficie seminata è appuntamenti, gli esperti
saranno discrete e non eccezionali, Come è accaduto per la frutta, dalle calata ulteriormente. Per i frumenti, sono intervenuti sulle
tuttavia la certezza arriverà a fine pesche alle albicocche fortemente grano duro e grano tenero e orzo, non varietà moderne di grano.
raccolta. Diversa la fotografia del danneggiate dall’ampia ondata di siamo arretrati rispetto lo scorso anno. È “Negli ultimi venti anni -
frumento, le cui trebbiature in Romagna maltempo, anche il grano e i cereali ovvio che l’Emilia Romagna non è più il sostengono gli
sono cominciate da poco. “I temporali - saranno caratterizzati da un segno meno granaio d’Italia, ma questa è una realtà organizzatori - l’uso delle
dice lo stesso Gambi - non ci stanno sul mercato. “Avremo sofferenze nel legata alle quotazioni di mercato varietà antiche di grano
aiutando perché i rovesciamenti di momento della commercializzazione del nazionale e internazionale. Facciamo nell’industria alimentare
grandine delle ultime settimane prodotto”, continua Gambi aggiungendo fatica a far decollare accordi di filiera italiana è cresciuto di 250
impediscono e complicano la raccolta”. però che negli ultimi tempi sono i prezzi ben definiti e diffusi. Gli agricoltori volte, con grani antichi ora
Particolare attenzione merita la a non garantire soddisfazione essendo restano soli perché il mondo industriale utilizzati in pasta, pane e
disomogeneità di maturazione. “In in media inferiori rispetto alle annate preferisce rifornirsi dall’estero”. pizza”.
VI Giovedì 21 giugno 2018 AgriRomagna

Franca Sabbadini
racconta l’amore
per il gardening

Ben sei mila metri


di giardino naturale
nella campagna
di Bulgarnò di Cesena.
“Da ogni viaggio
- confessa - porto
con me un oggetto
che lo renda più bello”

La signora delle orchidee


“R
iusciamo a immaginare che cosa sarebbe l’umanità se non avesse laghetto ricoperto da un velo di ninfee a cui Franca, dopo approfonditi studi, ha
conosciuto i fiori?”. A dirlo è il poeta e saggista belga Maurice dato vita. “Rappresenta - dice - un ottimo indice di salubrità. È la culla delle
Maeterlinck. Una dichiarazione d’amore che Franca Sabbadini (nella libellule e vi stazionano ranocchie e rospi”.
foto in alto) ha fatto propria da quando ha raggiunto la pensione e ha cominciato Pian piano che il giardino diventava sempre più attraente, Franca, da vera
a dedicarsi al gardening, la cura del proprio giardino. Originaria di Ravenna, padrona di casa, ha desiderato condividerne la bellezza con chiunque lo volesse.
cesenate di adozione, dopo una vita spesa al servizio degli altri, è stata un In questo modo, con la collaborazione dell’associazione ’Il mignolo verde’ di
medico-oncologo all’ospedale “Bufalini”, adesso è una nonna esperta di botanica Cesena, ha preso avvio la tradizione delle feste di primavera e d’autunno, due
che non ama affidarsi a vivaisti ma fa tutto da sé, dalla cura delle piante momenti dell’anno in cui quel piccolo angolo di paradiso mostra il suo lato più
ornamentali a quella del piccolo orto dietro casa. “Mi occupo del mio giardino dal bello aprendo le porte e facendovi accedere piccoli gruppi di amici e curiosi,
2000 - confessa - e tutte le volte che visito un Paese straniero porto con me un come è avvenuto lo scorso 13 maggio. (Fotogallery su www.corrierecesenate.it)
ornamento che lo arricchisca. È andata così a Oxford da dove ho
portato via il pero salicifolia, punto di attrazione del giardino, o in
Olanda da cui ho preso in prestito - sorride - un masso della barriera”. FOTOSERVIZIO
Semi, sassi, sculture in ferro che riproducono animali, piccole piante. SANDRA E URBANO CESENA
Passeggiare lungo i 6 mila metri del giardino di casa Babbi-Sabbadini,
a Bulgarnò di Cesena, è un vero e proprio viaggio. Attraverso la mappa
vegetativa disegnata assieme al padre, e dopo, complice il marito,
Franca racconta la propria vita di professionista nel settore sanitario e
di avventuriera amante dei viaggi e della natura. “Il mio motto -
dichiara - è ’senza fretta’. Il migliore modo per ottenere l’effetto
auspicato è rispettare i tempi della natura. Il giardino - spiega - si
divide in due parti: c’è la distesa più longeva, risalente alla fine degli
anni ’70 quando abbiamo acquistato casa, e la seconda parte che ho
curato a partire dai primi anni 2000”.
Ne parla con amore e lo fa mentre accarezza le foglie degli arbusti
come fossero suoi figli. Un tiglio e un ippocastano vegliano su tutte le
altre piante dall’alto della loro veneranda età. Tre pini, tre abeti, cento
rose rosse che costeggiano il vialetto dell’ingresso come attente
sentinelle. E ancora iris, papaveri, orchidee, graminacee, lavanda,
giunchiglie, tutte varietà classificate nel corso degli anni. “Ho
cominciato a classificare le conchiglie. Il mio amore per il mondo
della natura ha origini lontane. Mentre mio marito volava con il
deltaplano, io lo aspettavo studiando le piante sui monti. Da lì,
cominciando a familiarizzare con la botanica, sono andata avanti. Mi
sono chiesta: ’Come si cammina in un bosco?’”. Accedere a questo
aperto fazzoletto di natura del Cesenate è un po’ come immaginare
un Eden terreno in cui flora e fauna convivono nel rispetto delle
specie e dell’ambiente e facendosi ammirare da tutti coloro che fanno
loro visita. Dopo aver avanzato di qualche passo ci si innamora del
AgriRomagna Giovedì 21 giugno 2018 VII

Il fogliettone di Gabriele Papi


Locuste e miele: la dieta di San Giovanni Battista
Oggi gli insetti integrano il regime alimentare di due milioni di persone nel mondo

R È nata la prima la prima carta


itorna San Giovanni, il 24 giugno, patrono di Cesena. Riapriamo i
Vangeli, miniera di notizie sorprendenti. “Giovanni portava un ve-
stito di peli di cammello e una cintura: suo cibo erano locuste e per la tutela delle api.
miele selvatico” (Matteo, 3,4). A sottoscriverla, a Trento,
Bizzarrie d’un eremita? No, in quel tempo le mangiavano in molti. Fa
testo un buon dizionario biblico: le cavallette erano macinate, cotte in esponenti del mondo scientifico
acqua salata, mescolate a orzo. Ne sortiva una sorta di piada, proteinica,
dal sapore un po’ amaro. Addolcito, poi, dal miele di api selvatiche: l’api-
e del settore dell’apicoltura.
coltura, allora, era agli albori. Continuiamo a incrociare le fonti. Anche il Obiettivo: la salvaguardia dell’ape
Vecchio Testamento, nel Levitico (11,22) ammetteva le cavallette tra i cibi da miele. E sottoporre alle ammi-
commestibili. Perché sorprendersene? Questi insetti (spesso autentici fla-
gelli per i raccolti) si pappano volentieri frutta e cereali: mica mangiano nistrazioni politiche l’urgenza di
altro. Sono “vitaminici”. Attenzione, per favore. Ciò che stiamo raccon- accordare un’adeguata protezione
tando non è solo un “amarcord” biblico, ma un tema di attualità interna-
zionale. Da quest’anno l’Unione Europea ha disciplinato la produzione faunistica all’ape mellifica
di determinate specie di insetti, debitamente lavorati, non solo per la
mangimistica, ma anche per uso edibile, commestibile, “novel food”. Ol- bra: dipende da ciò che pensiamo e sappiamo, da ciò che
tretutto, per le aziende agricole, un’opportunità di allevamento di nuovo un cibo rappresenta per noi. Il gusto è comandato prima L’amico ha sorriso: “Gustate, poi vi dico”. In-
tipo. Bando ai pregiudizi, se si vuole. dal nostro cervello e dagli occhi, poi dal palato. Scenario: somma, erano uova di lumache, le produce – ci
se un buon cuoco mimetizza cavallette in una pastella ha detto – un’azienda agricola di Imola. Un sa-
Una panoramica mondiale sorprendente croccante di farina di grano e di mais, le frigge delicata- pore curioso, interessante (lungi dai prezzi
L’entomofagia (mangiare insetti, non è una malattia) è tuttora molto pra- mente e ve le propone come “gamberetti” ce ne accorge- “stellari” del caviale): una riscoperta. Del resto
ticata in Asia, Africa, America Latina. Secondo autorevoli fonti, Fao e remmo? Controprova. Testimonianza personale che, come negli orti dei conventi d’un tempo c’erano
Onu, gli insetti integrano la dieta alimentare di circa due miliardi di per- vedrete, non riguarda strettamente gli insetti, ma ci va vi- anche piccoli allevamenti di lumache, poi sa-
sone e hanno sempre fatto parte dell’alimentazione umana. In alcuni cino. Recentemente un amico buongustaio ci ha invitato e pientemente selezionate e lavorate, propizie
casi si tratta di autentiche “gourmandise”, ghiottonerie, specialità. Perché ci ha proposto tra l’altro, tartine di “caviale particolare”. nei giorni “di magro”. Crediamo che sarebbero
scandalizzarsi? I gusti mutano da Paese a Paese: spesso ciò che è conside- Poiché la nostra vista non ci segnalava niente di allar- piaciute anche a Giovanni il Battista. Buon San
rato leccornia in un dato luogo, sotto altre latitudini fa rabbrividire. Il mante abbiamo chiesto: “Cos’è, un tipo di bottarga?” (bot- Giovanni.
fatto è che il piacere del gusto non è una faccenda semplice come sem- targa viene dall’arabo “botarìkc”, uova di pesce salato). Gabriele Papi

◆ Dal 19 al 22 luglio torna l’evento estivo a San Martino di Villafranca


Pesche in festa
Supplemento mensile
del settimanale Corriere Cesenate
La regina della frutta
Direttore responsabile
Francesco Zanotti
tra dolci e tortelli
Redazione, Segreteria e Amministrazione

L
via don Minzoni, 47 a pesca è uno dei frutti centrali per la
47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590, filiera ortofrutticola romagnola. Si trat- st’anno, vengono presentati nuovi cocktail, mentre per la seconda e la terza serata è pre-
fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it ta del prodotto di eccellenza del terri- pietanze, dolci e abbinamenti con vini. Inol- vista la conferenza a tema con un esperto,
Conto corrente postale n. 14191472 torio attorno a cui si è costituita l’associa- tre, per "raccontare" le diverse varietà di pe- per far conoscere le tecniche di coltivazione,
zione culturale "San Martèn" di San Martino sche, ogni sera sarà possibile visitare la mo- i benefici per la salute, le varietà e gli abbi-
E-mail: redazione@corrierecesenate.it in Villafranca, nel Forlivese, composta da stra pomologica allestita dagli agricoltori namenti del prezioso frutto estivo.
agriromagna@corrierecesenate.it
agricoltori e volontari del comitato di quar- della zona, "assaggiare" e acquistare la frut- Anche quest’anno ogni sera sarà riproposto
Editore e Proprietà tiere nel 2012 che hanno dato il via a "Pesche ta direttamente dai produttori, tutte le sere il concorso "Vota la pesca più buona": toc-
Associazione diocesana Corriere Cesenate in Festa", evento estivo che si svolgerà dal 19 dalle 19 in poi happy hour, aperitivi con frut- cherà a una commissione composta da au-
Autorizz. Trib. Forlì al 22 luglio nell’area parrocchiale di via Lu- ta. Allo stand gastronomico - aperto tutti i torità cittadine e ospiti a sorpresa giudicare
Stampa
ghese, 135 a Forlì. L’iniziativa è stata pensa- giorni a partire dalle 19,30 - oltre ai piatti ti- la pesca più gustosa non prima di averne as-
Rotopress, via Brecce - 60025 Loreto (Ancona) ta per far conoscere le tante caratteristiche pici romagnoli, si possono gustare i "tortelli saggiato alcune varietà. Tutte le serate sa-
www.rotoin.it della regina della produzione frutticola alle pesche", specialità della festa. Anche ranno movimentate da intrattenimenti mu-
locale. quest’anno, la prima serata sarà caratteriz- sicali legati alla tradizione, che coinvolge-
Nel corso di ogni edizione, la settima que- zata dalla cena a tema (su prenotazione), ranno grandi e piccoli.
Valle del Rubicone Giovedì 21 giugno 2018 13

Inaugurata via Pietro Nenni con un pannello all’ingresso del paese Longiano
acciaio corten, di un pannello
rappresentante l’emblema del ■ Raccolta rifiuti
Comune e la scritta “Gambettola” a
caratteri cubitali (nella foto). La scelta Porta a porta nel 2019
del materiale utilizzato vuole ricordare
a coloro che svoltano che Gambettola
è il paese della ruggine e del ferro
vecchio dai quali i gambettolesi hanno
saputo, e tutt’ora sanno, ricavare un
discreto benessere.
A proposito di riqualificazioni, alcuni
giorni fa è stato illustrato alla
cittadinanza, nel corso di A Longiano il porta a porta arriverà nel 2019. Lo
un’assemblea pubblica, il progetto dei ha detto il sindaco Ermes Battistini nei giorni
lavori che interesseranno viale Giosuè scorsi a una “serata di sensibilizzazione sulla
Carducci, che da piazza Martiri raccolta differenziata” voluta dai quartieri.
d’Ungheria, davanti alla stazione “Ci sono zone del territorio in cui si lasciano molti
ferroviaria, arriva nel centro di rifiuti fuori dai cassonetti - ha esordito il primo

La cittadina si rifà il look Gambettola. Quello presentato è il


primo stralcio che inizierà da piazza
Martiri d’Ungheria e arriverà
all’altezza di via Andrea Costa. Grazie
cittadino -. A maggio abbiamo stipulato una
convenzione con le Guardie ecologiche volontarie
che, tramite sopralluoghi, cercheranno di
individuare le persone che non conferiscono in

Riqualificazione in corso a questi lavori, in tutto il viale saranno


introdotti nuovi arredi e nuova
illuminazione con pali a due altezze e
realizzata una pista ciclabile per lato,
modo corretto i rifiuti. Per monitorare il
fenomeno, nelle prossime settimane arriverà
anche una fotocamera mobile”.
Tutto questo mentre è in corso la gara europea per
ciascuna a senso unico, dal centro l’affidamento del servizio di gestione integrata dei
egli ultimi anni, grazie ai tanti termina nell’incrocio con via Alcide verso la stazione e viceversa. Dopo

N cantieri aperti, terminati o in fase


di apertura, Gambettola sta
cambiando la propria fisionomia.
De Gasperi all’altezza del semaforo,
rappresenta l’ingresso principale alla
città di Gambettola. I lavori di
l’approvazione in Consiglio comunale
si passerà alla gara per individuare la
ditta esecutrice dei lavori che
rifiuti urbani per il distretto di Cesena,
attualmente in mano a Hera. Il servizio sarà
modulato per raggiungere gli ambiziosi obiettivi
del Piano regionale, che, per un Comune come
Nella mattinata di lunedì 18 giugno, riqualificazione hanno comportato la dovrebbero partire in autunno. Longiano, fissa al 2020 una quota di raccolta
alla presenza del progettista Juri rimozione dei pini marittimi lato mare Sul finire dell’estate inizieranno i differenziata pari al 79 per cento. Traguardo molto
Boschetti, della consigliera regionale dove si trovano le abitazioni, che nel lavori di riqualificazione di via Don lontano se si pensa che nel 2017 i longianesi
Lia Montalti, del responsabile unico corso degli anni avevano sconnesso il Minzoni, da piazza Pertini a via hanno differenziato solo il 34,3 per cento dei
del procedimento Marcello Bernardi, il fondo stradale e i marciapiedi, la Matteotti, e, nei primi giorni di luglio, rifiuti. Il primo passo, a inizio 2019, sarà
sindaco di Gambettola Roberto Sanulli realizzazione di una pista ciclabile che saranno inaugurati i lavori che hanno l’introduzione di un sistema integrato tra raccolta
ha tagliato il nastro della “nuova” via si va a raccordare con quella di via De interessato tutto il centro cittadino, da domiciliare, per organico e indifferenziato, e
Pietro Nenni. La strada, che inizia Gasperi, la piantumazione di siepi piazza II Risorgimento al ponte della stradale per tutte le tipologie di differenziata
dall’incrocio con via delle Longane, variegate di oleandri sul lato adiacente Libertà sul torrente Rigossa. (carta, plastica, vetro, potature).
scorre parallela alla via Emilia e alla via Emilia e l’installazione, in Piero Spinosi Mv

Inaugurati cinque strumenti per il wellness donati dalla ditta Golden Games di Longiano
Il Rio Parco di Budrio diventa una palestra a cielo aperto
L’INAUGURAZIONE DEGLI ATTREZZI na porzione del Rio parco di Budrio di un costo indiretto molto pesante per le im- ster per snellire i fianchi, un rower per si-
SABATO 16 GIUGNO
U Longiano diventa la prima palestra “a
cielo aperto” del territorio del Rubico-
ne. Il merito è della ditta Golden Games, lea-
prese perché ne limita l’operato e impedi-
sce un confronto alla pari sui mercati este-
ri”.
mulare il vogatore e un tuwning wheels per
rinforzare i tricipiti.
Per promuovere l’attività fisica, al parco di
der nazionale di giochi e attrazioni per par- Per il sindaco Ermes Battistini “è motivo di Budrio e a quello di Ponte Ospedaletto, è
chi e spazi pubblici che ha sede a Longiano orgoglio vedere riconosciuta la professio- confermata, per il quinto anno consecutivo,
in località Ponte Ospedaletto. nalità e la competenza degli uffici comuna- l’attività estiva di ginnastica gratuita al-
“L’idea - fa sapere Simone Faedi, responsa- li. La qualità del lavoro svolto dai funziona- l’aperto. Due le attività in corso fino al pros-
bile commerciale dell’azienda - nasce co- ri non si è tradotto solo in un valido sup- simo 26 luglio. Ginnastica dolce il lunedì a
me omaggio al Comune in cui la nostra im- porto di snellimento delle procedure buro- Budrio e il giovedì a Ponte Ospedaletto e pi-
presa è inserita e nella quale lavoriamo da cratiche per un’impresa del territorio, ma lates il martedì a Ponte Ospedaletto e il
quasi 30 anni. Questa scelta è un ringrazia- ha ottenuto benefici per l’intera comunità. mercoledì a Budrio. Ogni sessione, con ini-
mento verso l’Amministrazione comunale, Gli attrezzi installati dalla Golden Games so- zio alle 18,30, ha una durata di 45 minuti.
che ha adottato prassi non scontate per no a disposizione di tutti i cittadini all’in- Per partecipare non occorre iscriversi. È
rendere più semplici i meccanismi di col- terno del parco più grande e frequentato di sufficiente munirsi di abbigliamento co-
laudo dei giochi, limitando parte della bu- Longiano”. modo. Il progetto è organizzato dalla socie-
rocrazia, introdotta dal decreto ministeria- L’inaugurazione degli attrezzi al Rio parco tà “Around Sport” di Cesena, cooperativa
le 18 maggio 2007, che la loro commercia- di Budrio è avvenuta sabato 16 giugno. Si sportiva che gestisce varie strutture del ter-
lizzazione comporta”. tratta di cinque strumenti per il wellness di ritorio, quali il “Seven sporting club” di Sa-
“La burocrazia italiana - sottolinea Marco semplice utilizzo: un horse rider per il rin- vigano e l’”8 Sporting club” di Longiano. Per
Lucchi, responsabile Cna Est Romagna che forzo dei quadricipiti, un waist & back per info: 8sportingclub@gmail.com.
affianca la ditta longianese - rappresenta decontrarre i muscoli dorsali, un body twi- Matteo Venturi

Budrio Unione dei Comuni


Motopellegrinaggio Burattini e figure
A organizzare per tutta l’estate
è la parrocchia
P
renderanno il via il
prossimo 27 giugno in
a parrocchia di Budrio di piazza Moro a Gambettola e si concluderanno il 2 settembre a
L Longiano organizza il secondo
“motopellegrinaggio”.
Sogliano al Rubicone le serate di Burattini & Figure 2018, la rassegna
estiva di teatro di figura. Coinvolgerà sette Comuni (su nove)
L’appuntamento è per domenica 1° dell’Unione Rubicone e Mare. È organizzata dal Teatro del Drago -
luglio alla Messa delle 8 con la Famiglia d’arte Monticelli di Ravenna, in collaborazione con
benedizione di caschi e motori. A l’assessorato alla cultura della Regione Emilia Romagna e il Mibact
seguire, la partenza in moto da (Ministero per i beni e le attività culturali).
Budrio alla volta di Piagge (Pesaro- Borghi (10 e 11 agosto), Gambettola (27 giugno), Gatteo Mare (31
Urbino) con sosta al lago di luglio), Longiano (1-6 e 17 agosto), Montiano (12 e 27 agosto),
Mercatale e visita al maniero di Savignano sul Rubicone (25 luglio, 8-22 e 29 agosto) e Sogliano (5 e
Mondavio. Alle 17 è previsto il 24 luglio, 2 e 7 agosto e 2 settembre) sono i Comuni del Rubicone
ritorno passando per Tavullia, il che si sono messi in rete per ospitare spettacoli dedicati alle famiglie
paese di Valentino Rossi. L’attività di a ingresso gratuito. Dai burattini tradizionali alla narrazione, dalle
sicurezza sarà a cura di Giampaolo marionette a filo al teatro d’ombre fino al teatro di figura
Succi di Europlast. “Lo scorso anno i contemporaneo e alle colorate e strampalate parate di strada per
partecipanti furono 180”, ricorda incantare, in una rassegna itinerante, tanto i più piccoli quanto i più
don Filippo Cappelli, parroco di grandi. Terminata la rassegna Burattini & Figure 2018, dal 21 al 30
Budrio, appassionato di motori, che settembre, si svolgerà a Gambettola la 43esima edizione del Festival
ha ideato l’iniziativa per “avvicinare internazionale dei burattini e delle figure “Arrivano dal mare”.
le persone e fare comunità”. Per Ps
iscrizioni: 346 3211943.
14 Giovedì 21 giugno 2018 Valle del Savio

Mercato Saraceno ❚❚ Sabato 23 giugno le località termali festeggiano l’inizio dell’estate


■ Piadina d’autore
L’Oasi fa una piadina
d’oro, da primo posto
Celeste sia la notte di Bagno di Romagna
Veneranda Salvatori, di Piavola di Mercato

L
Saraceno, titolare del chiosco “L’Oasi della a Notte Celeste 2018, in programma sa- Art. Dalle 21,30 in via Palestro e poi in piazza Ri-
Piadina” situato in via Pietro Nenni accanto bato 23 giugno in tutte le località terma- casoli degustazioni, spettacoli e lancio dei tra-
al campo sportivo, ha vinto la quindicesima li della Regione, si svolgerà all’insegna dizionali palloncini celesti. Dal pomeriggio fi-
edizione di “Piadina d’Autore”. di un tema di ispirazione shakespearia- no a tarda sera "mercatino celeste" per le vie
La manifestazione-concorso dedicato alla na, col suo "Sogno di una notte di … inizio del centro storico. Domenica è il giorno delle
piadina assegnvava il titolo di “Piadina estate". escursioni. Si inizia con quella gratuita del mat-
d’Oro” e si è conclusa il 13 giugno La grande festa del benessere è un’importante tino in e-bike ai laghetti ai piedi del Monte Co-
all’Ossteria di Savignano sul Rubicone. e ulteriore vetrina promozionale per le terme di mero e possibilità di noleggio e-bike (iscrizio-
Per l’Oasi si è trattato di una riconquista Bagno di Romagna, luoghi che promuovono il ni entro giovedì 21 al n.335/5316942 dalle 8 al-
del titolo che si era aggiudicata anche benessere e che godono di ottima salute, anche le 11,30 e dalle 15 alle 18). Sempre al mattino è
nella precedente edizione. turisticamente parlando. in programma anche un’escursione guidata
La finale è stata comunque molto A Bagno di Romagna il ricco programma di ap- gratuita alla scoperta del Bosco delle Fate. Al
combattuta per l’alta qualità di tutte le puntamenti della "Notte da fiaba" comincia già pomeriggio con partenza alle 14,30 passeggia-
piadine preparate. alle 15 di sabato 23 con una "Caccia al tesoro ta guidata gratuita al Sentiero degli Gnomi.
Una giuria di esperti e gastronomi, fiabesca" per le vie del centro con attività per Quest’anno la Notte Celeste delle Terme sarà
giudicando la piadina che veniva fatta loro bambini, che proseguiranno con merenda ed seguita anche a livello radiofonico dalla tra-
assaggiare in maniera anonima, ha scelto animazione. Dopo l’aperitivo celeste e la cena smissione Caterpillar di Rai Radio 2, coi con-
la “Piadina d’Oro” tra le sei finaliste, a tema nei locali del paese alle 21 sfilerà la ban- duttori che da martedì scorso fino a venerdì e
selezionate tra i chioschi e le rivendite del da Santa Cecilia accompagnata dalle "sincro- poi nella giornata di sabato si collegheranno
territorio. nette" partecipanti al Trofeo di nuoto sincro- con alcune località termali della Regione.
nizzato organizzato nel fine settimana da Body Alberto Merendi

UNA PALA D’ALTARE


RIPORTATA ALL’ANTICO
SPLENDORE
A finanziare i lavori 300 mila euro provenienti dai fondi
dell'8xmille della Cei per i beni ecclesiastici tutelati
Quadri, mobili e sculture
Un museo in canonica
U
na canonica trasformata in presidente per statuto sarà lui stesso. basilica e canonica, è videosorvegliata
museo. Così si potrebbe Poi gli subentrerà il vescovo pro e sotto la protezione di sofisticati
sintetizzare la grande opera di tempore di Cesena-Sarsina o altra allarmi. I grandi lavori di
recupero e di valorizzazione persona da lui delegata. ristrutturazione, realizzati anche
compiuto a Bagno di Romagna da "A una condizione - precisa il prete di grazie a 300 mila euro provenienti dai
monsignor Alfiero Rossi (per tutti don Bagno -: che le opere non si possono fondi dell’8xmille della Cei per i beni
Alfio) realizzata durante i lavori di né vendere nè trasferire, se non per ecclesiastici tutelati su una spesa
ristrutturazione della casa prestiti relativi a esposizioni". complessiva di 670 mila euro, hanno
parrocchiale che si sono conclusi nel Chiara l’intenzione di don Alfio che ha permesso di realizzare nuovi impianti
marzo dello scorso anno. voluto in tal modo lasciare in eredità e nuovi spazi a disposizione della
Ora in ogni stanza della grande e alla comunità di Bagno di Romagna comunità. Oltre alle aule per il
accogliente abitazione sono ospitate quanto da lui accumulato in oltre 50 catechismo, ci sono ampi luoghi per
numerose opere d’arte, frutto di un anni di attività spesa per l’arte sacra e incontri, una sala per
intenso lavoro di ricerca compiuto da non solo. Fanno parte del nuovo videoconferenze e una funzionale e
subito dopo la sua ordinazione museo, che verrà inaugurato sabato accogliente cucina.
presbiterale avvenuta il 29 giugno prossimo 23 giugno alle 10 a partire Nell’oratorio del Carmine è stato
1965 fino a oggi. "Sono un autodidatta dall’oratorio del Carmine (foto in allestito un presepe napoletano
in materia d’arte - ammette il basso a sinistra) alla presenza del permanente, un’altra chicca che va ad
sacerdote -. In questo lungo impegno vescovo Douglas e di tutti i sindaci aggiungersi a una collezione di
ci ho messo tanta passione, sacrificio della Valle del Savio, oltre a numerosi notevole pregio che fatica a trovare
e amore". Con un amico di Firenze quadri del ’500, del ’600 e del ’700, eguali in Romagna, come precisa il
che vuole rimanere in incognito, don anche paramenti sacri, sculture, sacerdote. Non mancano neppure
Alfio ha dato vita a una fondazione a candelieri, mobili d’arte povera e quadri moderni, un regalo della
cui ha intestato tutto il patrimonio. reliquiari. famiglia Gaddi di Firenze. In sintesi,
Abbatia nullius balneensis, questo il Tra i tanti ci sono alcuni autori di nota un recupero che consente di dare vita
nome registrato dal notaio, "per fama e diversi pezzi molto pregiati. a un’attività culturale che rimarrà
essere subito riconoscibili", aggiunge Tutta la collezione, suddivisa in tre patrimonio della comunità locale.
il parroco. Fino alla sua morte, il spazi espositivi, oratorio del Carmine, Fz

San Piero
Somalborgo
Sarsina chiama
in festa Grebenstein
A
nche San Piero

C
festeggia San ondivisione di conoscenze ed esperienze, valorizzazione
Giovanni Battista, del territorio, sia quello del proprio quotidiano che
presso la chiesa quello dell’Europa e del mondo come occasioni di
intitolata al santo alla scambio di valori e amicizia.
sommità del largo di via Questi gli obiettivi del progetto “In viaggio verso l’Europa” in cui
Verdi a Somalborgo. da anni l’istituto comprensivo Valle savio di Mercato Saraceno e
E tutto lo storico borgo Sarsina investe tempo, studio e risorse.
sampierano fa festa con "Somalborg en festa", in particolare sabato Al centro il gemellaggio tra la scuola secondaria di primo grado
23 giugno, con la celebrazione della Messa e la tradizionale cena “Plauto” di Sarsina e la scuola di Grebenstein in Germania. Banca di Credito Cooperativo
all’aperto. Sempre il 23 giugno alla chiesa di San Giovanni si Le tappe del gemellaggio sono diverse, a partire dallo scambio di Sarsina che da anni
recitano le lodi mattutine alle 7,45 e si celebra Messa alle 8 e alle 18. di corrispondenza con una classe della scuola tedesca sia sostiene il progetto.
Dalle 20 saranno distribuiti piatti tipici della cucina sampierana sui epistolare che tramite sito internet per arrivare alla più corposa Un investimento in cui la Bcc
tavoli e le panche allestiti nel largo davanti alla chiesa, per ritrovarsi fase dell’accoglienza in famiglia, sia di ragazzi tedeschi in Italia e crede fortemente, afferma il
in amicizia, con l’intrattenimento di Mago Cotechino. che, viceversa, del viaggio con accoglienza in famiglia dei presidente Mauro Fabbretti
L’iniziativa si svolge col contributo del Comitato San Giovanni e del ragazzi italiani a Grebenstein. “per i valori che sono alla base
Comune di Bagno di Romagna. Il gemellaggio si è svolto nello scorso mese di aprile e ha visto dell’idea e per l’esperienza di
Si celebrerà Messa a San Giovanni anche domenica 24 giugno alle protagonisti 21 studenti e 2 insegnanti. unità e condivisione
18. In occasione della ricorrenza nella giornata di sabato non L’ultima fase ha permesso anche ai giovani sarsinati che non altamente formativa che il
verranno celebrate le Messe presso la chiesa parrocchiale; avevano potuto accogliere i corrispondenti tedeschi, di fruire gemellaggio rende possibile e
domenica verranno celebrate le Messe delle 8 e delle 11. del soggiorno grazie alla disponibilità delle famiglie di che costituisce una ricchezza
Alberto Merendi Grebenstein. e una crescita del nostro
Questo percorso è stato possibile anche grazie al sostegno della territorio”.
Radici&Futuro Estate Giovedì 21 giugno 2018 15

I RACCONTI DEL BAGNINO. Spometti, maragli, buzzurri, il forlivese con le


scarpe college: erano gli elementi della fauna da spiaggia

I fantastici anni ’60 della riviera


rivisti attraverso i ricordi di chi c’era
a questa settimana inauguriamo la COLAZIONE TRA LE RIGHE
D versione estiva della pagina “Radici e
futuro”, abbandoniamo per qualche
tempo i miti della Romagna per conoscere la
riviera romagnola degli anni sessanta del
Racconto: Serena Menghi
Foto: Denise Biondi
Novecento. Vi racconterò come erano gli amori Ricetta: Marika Lombardi
dei ragazzi in quei favolosi anni attingendo al
pozzo dei ricordi del nostro Tonino, noto
(parte 2ª)
bagnino della riserva. Non so se vi sia mai
capitato di farci caso, ma se in futuro dovesse
succedervi di conoscere un forlivese, nel mese di “L’hai visto anche tu? Mi ha fatto la lingua”.
agosto, scoprireste questo: egli ha sempre “Un gatto che mi fa la lingua tra le nuvole! Mi
un’auto con la scritta “turbo” da qualche parte prenderebbero per pazzo se lo raccontassi a qual-
della carrozzeria, minigonne e ruote con cerchi cuno”.
esagerati; gli spoiler abbondano, nel tettuccio, “Sarà un segreto, promesso”.
nella coda, nei tergi vetri e, a volte, anche sul “Tuo e mio soltanto?”.
cofano anteriore. Il forlivese è, quasi sempre, “Nostro e di chi ha ancora negli occhi la voglia di
quello che d’estate veste completamente di nero, visitare il lato bello del mondo”.
incurante del fatto che questo colore attragga il “Fantasia…”.
sole della riviera in modo esagerato. Camicia: “Sì?”.
nera di cotone garzato, sbottonata fino “Non te ne andare mai”.
all’ombelico, da cui fuoriusciva una selva di pelo
tipo foresta tropicale, su cui facevano bella SOPRA, UN DISEGNO DELLA RIVIERA VISTA ATTRAVERSO GLI OCCHI
mostra alcuni giri di catene d’oro con croce pettorale.
Pantalone: nero in terital-cotone o di fresco-lana o, per i
E LA MANO DEL NOSTRO VIGNETTISTA ANTONIO DAL MUTO. UTI-
LIZZEREMO QUESTA IMMAGINE PER CARATTERIZZARE LE PROS-
Millefoglie di lingue di gatto
più raffinati, in lino, sempre sgualcitissimo. Scarpe:
mocassini neri tipo “College”, con i fiocchettini e calzini
SIME USCITE DE “I RACCONTI DEL BAGNINO”
con ricotta e pesche
sanitari rigorosamente bianchi, corti o, per i più raffinati,
totalmente assenti. Ma lasciamo per il momento il look di citare. Questo pittoresco personaggio non va confuso col
del forlivese al mare per addentrarci sullo spinoso tema di guascone ultracinquantenne romagnolo frequentatore di
come scegliere il bar giusto per l’abbordaggio. Nei bar e balere “over 50” che era invece lo “Spomètti”. Peggio del
nelle sale da ballo della riviera romagnola, il concorrente “bolognese millantatore”, cosa potevano incontrare le turiste
più temuto dai ragazzi diciottenni era, senza ombra di della riviera adriatica se non “Il Maraglio”, o “Buzzurro”,
dubbio, il quarantenne dal capello stirato e cotonato. altrimenti detto “Boro scatenato”. I Maragli erano molto
Questo ruspante play-boy cacciava sempre da solo. poveri, avevano l’acconciatura tipica: capello, tagliato molto
Questa tattica aveva almeno un punto di grande vantaggio corto sulla sommità della testa che scendeva lunghissimo
rispetto alla caccia in branco. Nei freddi inverni, al dalla nuca fino ad arrivare alle spalle. Ma la cosa più
momento dei racconti “da bar” delle sue avventure estive, interessante era la loro arte di seduzione, un grande pregio:
erano sempre decantati e amplificati incredibili successi e erano di bocca buona! A chi contestava loro lo scarso
stragi di cuori, mentre non venivano mai registrate contenuto estetico delle loro conquiste, rispondevano con
sconfitte di alcun genere. Questo personaggio così pieno frasi che rivelavano una grande profondità filosofica e
di sé, ostentava ricchezze esagerate e posizioni sociali antropologica per non tacere di una inaspettata vena
elevatissime prese a nolo per l’estate come la sua spider. romantica: “Basta che respiri!”. Il Maraglio per questa sua
Egli veniva battezzato con un termine mutuato dal caratteristica era ambito da tutte le pro-loco dell’Adriatico.
dialetto bolognese che per ovvie ragioni qui non è il caso Diego Angeloni
Ingredienti per 2 persone:

6 lingue di gatto (trovate la ricetta


Le cose dei nonni
La soluzione a “Le cose dei
nonni” della scorsa setti- Proverbio 1 pesca
nella scorsa uscita)
mana è: la trapla prì sorg L’è méj sudé, che tarmé / 2+2 cucchiai di zucchero di canna
(la trappola per i topi). L’è méj sudé, che tussì / 125 gr di ricotta fresca
La soluzione esatta è stata data Mej sudê che spudê / Sudè 1/2 bicchiere di acqua
per primo da Fabio Farfaneti l’è saluta
che vince il libro È meglio sudare che tremare, me-
“Te lo do io il barbone” glio sudare che tossire, meglio su- Procedimento:
da ritirare in redazione, dare che sputare, sudare è salute Preparare le pesche lavandole e tagliandole a cu-
via don Minzoni 47, Cesena. Questa settimana ho voluto dare betti. Mettere in padella con acqua e zucchero e
molti elementi di soddisfazione a far caramellare per 10 minuti circa.
Tra i partecipanti che hanno chi patisce Per la crema di ricotta, mescolare con una frusta
dato la soluzione esatta, è stata il caldo afoso e non può far a la ricotta e gli altri due cucchiai di zucchero di
sorteggiata Agostina Casal- meno di sudare. Ricordatevi su- canna.
dare è segno di A questo punto creare la millefoglie: mettere alla
boni: vince un vassoio di 10
I nostri lettori sono invitati a indovinare l’oggetto salute, ed è senza dubbio il male base una punta di ricotta per tener fermo il bi-
bomboloni della tradizione da
della memoria (questa settimana un po’ più difficile). minore. Impariamo quindi a sop- scotto, mettere la lingua di gatto, uno strato di ri-
ritirare presso la pasticceria portare un po’
Che cosa è? La soluzione, rigorosamente in dialetto, cotta e uno di salsa alle pesche e continuare per
“Caffè le millevoglie”, di sudore per non doverlo rim-
va comunicata alla redazione (redazione@corrierece- tre strati.
viale Abruzzi 233 piangere quando saranno ben
senate.it, tel. 0547 1938590). Primo premio: un libro.
angolo via Lazio altri sintomi a farci
Premio a sorteggio fra tutti i partecipanti: un vassoio
a Cesena (zona stadio). veramente preoccupare. D. A.
di bomboloni.

Ingredienti per 4 persone: 1 uovo


E... state in cucina 300 gr di macinato di bovino
100 gr di pane grattugiato
1 patata lessata
250 gr di polpa di pomodoro
di Giusi Canducci 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale, pepe, rosmarino
Polpette In una ciotola ampia mettere la carne macinata, il parmi-
giano,il pane grattugiato, l’uovo, la patata lessata sminuzzata,
al sugo un pizzico di sale e uno di pepe e impastare molto bene con le
mani fino a ottenere un impasto omogeneo.
S i tratta sicuramente di una delle ricette più usate e
conosciute al mondo. Ce ne sono mille versioni: di
carne, di pesce, di verdure... Se queste piccole golosità
Formare delle palline più o meno della stessa dimensione pres-
sandole bene con le mani, disporle su di un piatto e, per evitare
che si rompano in cottura, lasciarle riposare per 10 minuti.
hanno avuto un così grande successo un motivo c’è si-
Nel frattempo preparare il sugo mettendo in un tegame l’olio, la
curamente: sono buone, appetitose, piacciono a grandi polpa di pomodoro e il rosmarino e far cuocere per circa 10 mi-
e piccini. Il grande vantaggio di quelle che preparava nuti. Aggiustare di sale e pepe, poi adagiarvi delicatamente le
mia nonna era che se ne potevano preparare in quantità polpette, lasciare cuocere per altri 20 minuti rigirando di tanto
poiché, se avanzavano, il giorno dopo erano ancora più in tanto. Se il sugo dovesse restringersi troppo, aggiungere un
buone. poco di acqua.
Vita della Chiesa Giovedì 21 giugno 2018 17

Sull’aborto selettivo:“Atrocità come quelle compiute dai nazisti” Villaggio globale


di Ernesto Diaco
“Il secolo scorso tutto il mondo era
scandalizzato per quello che facevano i
nazisti per curare la purezza della razza.
Oggi facciamo lo stesso, ma con guanti CEINEWS.IT
bianchi”. Parlando a braccio, il Papa SGUARDO DI FEDE SULLA REALTÀ
definisce l’aborto “un’atrocità” e lo
paragona alle atrocità dei nazisti. No Approfittando della
all’”omicidio dei bambini”, come si fa con giornata mondiale
quelli destinati alle malformazioni, delle comunica-
evidenti dai test fin dai primi mesi di zioni sociali e del-
gravidanza, o come facevano a Sparta l’assemblea
gettandoli già dalla rupe. I figli, invece, generale dei vescovi
sono “il dono più grande. I figli che si italiani, che si cele-
ricevano come vengono, come Dio li brano ogni anno nel mese di maggio, in que-
manda, come Dio permette”. sto periodo si tirano alcune somme
Nel matrimonio, “un’altra cosa che aiuta dell’attività dei media nazionali che fanno
tanto è la pazienza”, assicura il Papa. capo alla Chiesa italiana. Si ripercorrono nu-
meri e statistiche, ma non solo, cercando di

Ha detto papa Francesco:


L’esempio citato è quello di “tante donne
che nel silenzio hanno aspettato spingere lo sguardo in avanti. Quello delle
guardando da un’altra parte, aspettando comunicazioni è un settore non conosce
che il marito tornasse alla fedeltà: e soste e che si mostra sempre più esigente.

“La famiglia è una sola”


questo è santità. La santità che perdona Il 2018, tra l’altro, è un anno di anniversari si-
tutto perché ama”. gnificativi per le principali testate di infor-
“Alcuni hanno ridotto l’Amoris Laetitia a mazione del mondo cattolico. Compie
una sterile casistica di ’si può’ e ’non si trent’anni, infatti, l’agenzia di stampa Sir,
può’. Non hanno capito nulla”. Sono nette mentre l’emittente televisiva Tv2000 e il cir-
a tempo non sentivo parlare che Dio ha dato all’umanità”. “Oggi - fa le parole sulla ricezione dell’esortazione

“D sulla famiglia con tanta


passione. Ci vuole coraggio
per farlo oggi. Grazie”. Con queste parole
dolore dirlo - si parla di famiglie
diversificate, di diversi tipi di famiglie”, il
grido d’allarme del Papa. “Sì, è vero che la
apostolica. Il consiglio, per i presenti, è di
leggere il quarto capitolo, che è il
nocciolo del documento. “Oggi c’è
cuito radiofonico InBlu hanno spento venti
candeline il 9 febbraio scorso, festeggiate
anche dagli auguri telefonici in diretta da
parte di papa Francesco. Per non parlare poi
papa Francesco ha ringraziato Gigi De parola famiglia è una parola analoga - bisogno di un catecumenato per il del quotidiano Avvenire, che il prossimo 4 di-
Palo, presidente del Forum delle spiega citando espressioni come ’famiglia matrimonio, come c’è un catecumenato
cembre taglierà il traguardo del mezzo se-
associazioni familiari, nell’udienza delle stelle, degli alberi, degli animali’ - per il battesimo”, la proposta.
colo.
concessa sabato 16 giugno per i 25 anni ma la famiglia immagine di Dio, uomo e “La famiglia è minacciata, per la
dell’associazione. Dopo il saluto del donna, è una sola”. “Può darsi che l’uomo mancanza di lavoro”, piaga di cui soffrono Il pensiero, comunque, è rivolto in avanti,
presidente, Francesco ha scelto di e la donna non siano credenti, ma se si soprattutto i giovani, denuncia il Papa. anche grazie a una significativa novità delle
consegnare il discorso scritto e ha parlato amano e si uniscono in matrimonio sono “Perdete tempo con i bambini”, l’invito. ultime settimane, all’insegna della collabora-
a braccio per circa 25 minuti. immagine e somiglianza di Dio, benché “Per favore, custodite i nonni, fate parlare zione e della multimedialità. Era stato lo
Il matrimonio “non è una lotteria”, non credano”, puntualizza: “È un mistero: i nonni, che i bambini parlino con i stesso papa Francesco, incontrando all’inizio
esordisce il papa mettendo in guardia san Paolo lo chiama mistero grande, nonni”, l’altro appello. di maggio i giornalisti di Avvenire, a rilan-
dalla “superficialità” sul “dono più grande sacramento grande. Un vero mistero”. Michela M. Nicolais ciare l’obiettivo di una maggiore sinergia fra i
diversi media ecclesiali, “per una presenza
qualificata e significativa, capace di infor-
mare e di formare”.

❚❚ Le parole-chiave dell’Instrumentum laboris del sinodo di ottobre


Una prima immediata risposta a tale invito è
il portale www.ceinews.it, online dal 10 mag-
gio scorso. Il nuovo sito nasce soprattutto
per rispondere all’esigenza di approfondire
la posizione della Chiesa italiana su temati-

Chiesa in dialogo con i giovani di oggi che legate al dibattito pubblico, quali la vita,
la famiglia, il lavoro. L’obiettivo è quello di
dare le notizie del giorno, andando però oltre
il mero dato di cronaca e offrendo percorsi di
iconoscere, interpretare, scegliere”. strumentum laboris. Tra i tratti tipici del no- vile quanto ecclesiale”: è la denuncia dei gio-

“R
lettura della realtà.
Sono i tre verbi attorno a cui si ar- stro tempo c’è però “una sorta di rovescia- vani, secondo i quali “una fragilità partico- Aggiornato quotidianamente in tre fasce ora-
ticola l’Instrumentum laboris del mento nel rapporto tra le generazioni”, in cui larmente evidente è generata dal diffondersi rie dai giornalisti dell’Ufficio comunicazioni
Sinodo sui giovani, in programma dal 2 al 28 sono gli adulti a prendere i giovani come ri- della corruzione, piaga che intacca nei fon- sociali della Cei, il portale concentra quanto
ottobre su “I giovani, la fede e il discerni- ferimento per il proprio stile di vita. Tra le damenti molte società”. Avvenire, il Sir, Tv2000 e RadioInBlu ogni
mento vocazionale”. “Prendersi cura dei gio- proposte: riflettere sulla vocazione dei “sin- “Per non essere disorientati” nel mondo del- giorno mettono in campo sui temi più scot-
vani non è facoltativo”, il punto di partenza gle”, visto l’aumento della loro presenza nel- la “post verità”, i giovani hanno bisogno di es-
tanti. Le diverse tipologie e vocazioni edito-
per accompagnare “tutti i giovani, nessuno la Chiesa e nel mondo. sere “accompagnati” nel mondo digitale. So-
riali di questi mezzi fa sì che le notizie
escluso”, tramite un “discernimento” finaliz- “Contraccezione, aborto, omosessualità, no loro, infatti, le prime vittime delle “fake
zato ad offrire “strumenti pastorali per cam- convivenza, matrimonio” sono fonte di di- news” e dell’uso superficiale dei media digi- possano essere approfondite, colte nelle di-
mini vivibili da proporre ai giovani di oggi”. battito tra i giovani, così come “argomenti tali. “Il razzismo, a diversi livelli, colpisce i verse sfaccettature e anche condivise sui
“Orientamenti e suggerimenti non precon- controversi”. “Avere un lavoro stabile è fon- giovani in varie parti del mondo”. Molto dif- principali social network quali Facebook,
fezionati” - si precisa nell’introduzione - per damentale”. Dall’Instrumentum laboris fusi tra i giovani, abusi e dipendenze di vario Twitter e YouTube, aprendo di fatto una fine-
“aprire e non chiudere processi” e offrire una emerge una forte preoccupazione per l’au- genere, così come comportamenti devianti stra di dialogo con tutti.
bussola concreta, in una “cultura dell’inde- mento dei “Neet”, i giovani che non studiano quali il bullismo, la violenza, gli abusi ses- Ceinews valorizza inoltre i contenuti del pro-
cisione” e dello scarto, che “considera im- e non lavorano. “Il lavoro è il mezzo necessa- suali. gramma Rai “A sua immagine” e della com-
possibile o addirittura insensata una scelta rio, anche se non sufficiente, per realizzare il Una Chiesa “meno istituzionale e più rela- missione nazionale valutazione film,
per la vita”. proprio progetto di vita, come avere una fa- zionale” è quella che chiedono i giovani. Di consentendo anche di seguire da computer,
“La famiglia continua a rappresentare un ri- miglia e dei figli”, rivendicano le nuove gene- qui la necessità di “uno stile di dialogo inter- smartphone e tablet le dirette streaming di
ferimento privilegiato nel processo di svilup- razioni. La mancanza di “una leadership af- no ed esterno alla Chiesa”. tutti gli eventi più importanti della Chiesa
po integrale della persona”, si legge nell’In- fidabile, a diversi livelli e in ambito tanto ci- Mmn italiana.

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO
IN TERRA SANTA
Oo giorni, dal 16 al 23 novembre 2018
Presieduto dal nostro vescovo
monsignor Douglas Regaeri
Volo di linea da Bologna: trasferimento in pullman per l’aeroporto.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del
Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Pensione completa, ingressi, accompagnatore e guida, assicuraz. sanitaria e annullam. da 1.180 euro
18 Giovedì 21 giugno 2018— Solidarietà

Cesena | Dalla “Scarpinata” 10mila euro Assiprov


“Ri-conosciamoci”
A cena col volontariato

I
l Centro di servizi per il
volontariato (Csv) Assiprov della
provincia di Forlì-Cesena
organizza “Ri-conosciamoci”, evento con cena a buffet che si svolgerà venerdì
29 giugno dalle 19,45 a Diegaro di Cesena, presso la Fattoria dell’ospitalità, in
via Maccanone 335.
L’evento rappresenta un momento di festa, incontro e conoscenza tra
istituzioni, cittadini e volontari delle associazioni di volontariato e
promozione sociale. Sarà una serata di svago durante la quale sarà possibile
ascoltare buona musica e cantare con il karaoke.
Attraverso questa iniziativa, il Csv intende valorizzare l’apporto dei tanti
volontari che donano il proprio tempo e le proprie competenze a favore della
comunità, attraverso l’appartenenza ad associazioni di volontariato e di
promozione sociale.
Il menù della cena comprenderà: focacce miste, crostini, panzanella,
frittatine, roast-beef con rucola e grana e grissini, pizza al pomodoro, rostì di
L'OTTAVA EDIZIONE DELLA “SCARPINATA SOLIDALE”, CHE SI È SVOLTA SABATO 16 GIUGNO patate e girelle di pasta sfoglia, mix di insalate fredde, torte salate, rotoli di
NELL'AMBITO DELLA PODISTICA DI SAN GIOVANNI, SI È CONFERMATA UN BEL MOMENTO DI piadina, crescioni, gnocchi gratinati al forno, spiedini di pollo, dolce, spritz,
SOLIDARIETÀ PER CESENA. Politici, giornalisti, aziende e associazioni hanno sostenuto l'evento bibite, acqua, birra, caffè e limoncello.
Endas grazie ai quali sono stati raccolti 10mila e 100 euro. Saranno devoluti al centro diurno Per aderire, è necessaria la prenotazione presso gli uffici Assiprov di Forlì e
socio-riabilitativo “Don Oreste Benzi”, di San Tommaso, gestito dalla Comunità Papa Giovanni XXIII, Cesena, versando la quota di 20 entro entro lunedì 25 giugno. Per info e
e all'Anffas di Cesena, come ulteriore sostegno alla realizzazione della “Fattoria dell'ospitalità”. La prenotazioni: 0547 612612; info@assiprov.it
cerimonia di consegna del ricavato è prevista per lunedì 25 giugno alle 10,30 in Municipio.

Rapporto annuale Easo. Numeri in calo, ma ci sono anche 30mila minori migranti
Asilo, 700mila domande in un anno nei 28 Paesi Ue
umeri elevatissimi (ben oltre quota chiedenti nell’Unione”. Questi tre Paesi so- emesse lo scorso anno, circa la metà

N 700mila), ma in diminuzione: è il “ver-


detto” di Easo (European Asylum Sup-
port Office), l’ufficio dell’Unione europea che
no seguiti a ruota da Nigeria, Pakistan, Eri-
trea, Albania, Bangladesh, Guinea e Iran.
Lo scorso anno sono stati 32.715 i minori che
(462.355) erano positive, le altre negative.
La Germania continua a essere il Paese che
riceve il maggior numero di richieste di pro-
monitora le richieste di protezione interna- hanno fatto richiesta di protezione interna- tezione internazionale (più di 222 mila lo
zionale che giungono ai 28 Paesi membri, zionale nell’Ue, la metà rispetto al 2016. La scorso anno) ed è anche in cima alla lista del-
più Norvegia e Svizzera. Nel suo rapporto an- percentuale delle richieste dei minori non le decisioni assunte in materia. Delle 996 mi-
nuale riferito al 2017, arrivato il 20 giugno, accompagnati “rispetto all’insieme delle ri- la decisioni complessive nell’Ue nel 2017,
nella Giornata mondiale del rifugiato, Easo chieste si è attestata al 4 per cento”: ovvero 524 mila (53 per cento) sono giunte dalla
segnala significative differenze tra le richie- oltre 1.300 ragazzi sono giunti soli in Ue per Germania. Tra gli altri Paesi che hanno
ste pervenute ai diversi Stati dell’Unione, e chiedere protezione. “Più di tre quarti di tut- emesso un gran numero di decisioni su asi-
una diversa “propensione” delle autorità na- ti i minori non accompagnati hanno fatto ri- lo e protezione internazionale “si annovera-
zionali a concedere o meno l’asilo e le altre chiesta in cinque Paesi Ue: Italia, Germania, no la Francia (11 per cento del totale Ue),
forme di protezione. Grecia, Regno Unito e Svezia”. l’Italia (8 per cento), la Svezia e l’Austria (6
“Nel 2017 sono state registrate 728.470 ri- In termini di decisioni adottate sulle do- per cento ciascuno)”. Cinque Paesi - Germa-
chieste di protezione internazionale nel- mande di protezione inoltrate nei 28 Paesi nia, Italia, Francia, Grecia e Regno Unito - ri-
l’Ue”, con una diminuzione del 44 per cento Ue, nel 2017 sono state emesse 996.685 de- cevono tre quarti di tutte le richieste d’asilo
rispetto al 2016, “ma esse permangono a un cisioni di primo grado, il 13 per cento in me- presentate nell’Unione. La Germania è stata,
livello più alto rispetto al periodo preceden- no rispetto al 2016. “La riduzione su base an- come si diceva, il principale Paese destina-
te alla crisi dei rifugiati, iniziata nel 2015”. nuale riflette - spiega Easo - in maniera evi- tario per il sesto anno consecutivo di richie-
“Siria (dal 2013), Iraq e Afghanistan costitui- dente il numero inferiore di richieste pre- ste di protezione internazionale.
FOTO SIR scono i tre principali Paesi di origine dei ri- sentate”. Di tutte le decisioni di primo grado Gianni Borsa

NOTIZIARIO PENSIONATI
Fisco. Presentate a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
al Presidente della Camera Fico (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
le proposte di riforma Cisl e per il Patronato INAS CISL
(tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
La segretaria generale della Cisl,
Annamaria Furlan, con una
delegazione del sindacato di via Po, ha più giusto”.
incontrato venerdì 15 giugno a 1) Bonus da mille euro per tutti i Assunzioni di laureati, Romagna fanalino di coda in Regione
Montecitorio il presidente della lavoratori anche autonomi,
Camera, Roberto Fico. Al centro del pensionati e incapienti con un Bankitalia di Bologna ha presen- Questo conferma quanto
colloquio i temi della crescita, del fisco reddito fino a 40mila euro annui e tato martedì 12 giugno il suo rap- la Cisl Romagna sostiene
e della tutela della famiglia, del lavoro che riassorba il “bonus 80 euro”). porto 2017 sull'economia da tempo, ovvero che i no-
e della sua sicurezza, la necessità di Costo stimato 37,8 miliardi di euro. regionale. stri territori sono carenti
estendere i diritti fondamentali ai Al netto del bonus 80 euro (che ha Del corposo e interessante dossier, di imprese medio-grandi
lavoratori della gig economy, la lotta un costo di circa 8,9 miliardi euro attira l'attenzione la tabella qui ri- ad alto valore aggiunto e
contro lo sfruttamento degli secondo la dichiarazione redditi portata in cui risultano le inten- questo si ripercuote poi sui
immmigrati e la piena attuazione della 2016), il costo è di 28,9 miliardi. zioni di assunzione di laureati e redditi dei cittadini roma-
legge contro il caporalato. In 2) Nuovo assegno familiare, personale ad alta spaecializzazione gnoli che sono più bassi di
particolare, sul tema della flat tax, la strumento universale di intervento da parte delle imprese. quelli della media regio-
segretaria generale della Cisl ha a favore della famiglia che accorpa Le tre province romagnole occu- nale.
consegnato al presidente Fico la detrazioni (per figli e coniuge a pano le ultime posizioni della clas- Occorre un rilancio della
proposta di legge di iniziativa popolare carico) e assegno al nucleo sifica regionale sia per i laureati sia per gli politica economica del nostro territorio che deve
di riforma fiscale, “Per un fisco più familiare; il suo valore sarà più alto altamente specializzati. passare attraverso una visione di sistema Romagna.
equo e più giusto” ferma in Parlamento per le famiglie numerose e con Isee
da tre anni, per la quale la Cisl aveva basso. Costo stimato in ordine a 8
raccolto oltre 500mila firme. Al miliardi di euro.
termine dell’incontro, la Furlan ha 3) Recupero dell’evasione fiscale 5) Revisione della tassazione immobiliare florovivaisti con manifestazione dall’espansione dei consumi interni.
sottolineato che “la riforma del fisco attraverso l’introduzione prevedendo una maggiore progressività regionale a Forlì.
deve guardare prima di tutto alla sperimentale del contrasto di sulle abitazioni diverse da quella Invece, in zona Cesarini, sono arrivate Un primo “passo” per i riders
famiglia, al reddito da lavoro e a quello interessi selettivo (incentivazione a principale. le convocazioni ai sindacati da parte
da pensione che subiscono un fisco richiedere ricevuta/fattura), Imposta sulle grandi ricchezze con delle relative aziende, per cui gli In realtà bisognerebbe dire “una prima
troppo pesante. Bisogna rafforzare i prevedendo delle detrazioni per esenzione totale fino 500mila euro di scioperi sono stati sospesi per pedalata” perché stiamo parlando di
redditi medio bassi per far ripartire i spese sensibili sul piano sociale; ricchezza media familiare, esclusione della verificare nel corso degli incontri coloro che consegnano cibi a domicilio
consumi considerando che in Italia il tracciabilità di tutti i pagamenti e prima casa di abitazione e dei titoli di programmati le reali volontà dei datori utilizzando la bicicletta. A Bologna è
75 per cento delle imprese produce per del contante. Stato. Gettito stimato +7,7 miliardi di di lavoro. stato firmato il primo accordo
il mercato interno. Non bisogna abolire 4) Revisione complessiva della euro. Notizie positive anche dalla Pollo del territoriale metropolitano europeo tra
gli strumenti di tracciabilità del fiscalità locale. Per il terzo anno campo, del Gruppo Amadori, dove i la rappresentanza dei riders, due
contante perchè la lotta all’evasione è consecutivo viene prorogato il Buone notizie sindacati hanno siglato un contratto aziende che utilizzano questo servizio,
di terribile attualità. Su questi temi blocco dell’imposizione locale aziendale che riconosce un aumento il Comune di Bologna e Cgil Cisl Uil.
abbiamo trovato nel Presidente della lasciando fuori dal perimetro la Quella passata si preannunciava una medio a regime di 500 euro oltre a Si tratta di una Carta che è aperta ad
Camera Fico una persona attenta al Tari. Il reiterarsi del blocco settimana “calda”, sindacalmente migliramenti delle condizioni di lavoro. accogliere altre sottoscrizioni di
sociale, alle questioni poste dalla Cisl e evidenzia la difficoltà a dare una parlando. Giovedì 14 giugno avrebbero La Cisl è convinta che nel nostro aziende datrici di lavoro e la Cisl ha
pronta a valorizzare il rapporto con le risposta all’elevata imposizione scioperato i lavoratori di Onebussiness, territorio non si debba perseguire la lanciato la proposta di aprire un
grandi organizzazioni sociali”. locale (cresciuta di 18,4 miliardi di che è una ditta appaltatrice presso Marr politica del massimo ribasso quando le confronto nazionale per definire un
Ecco quali sono i punti principali della euro nel periodo 2007-16) che Romagna, e venerdì 15 avrebbero aziende sono in salute perché la ripresa contratto nazionale per questa
proposta Cisl “Per un fisco più equo e richiede risposte di sistema. incrociato le braccia gli operai agricoli e i economica può passare solo tipologia di lavoratori.
Cultura&Spettacoli Giovedì 21 giugno 2018 19

D omenica 1 luglio alle


21, alla Pieve di
Direttore della corale:
Martin Stanzel; al flauto Cinema di Filippo Cappelli
Montesorbo di Mercato Alexandra Suttner, al
Corale Saraceno, la corale
Kirchenchor Grobrussbach
violino Michaela Gols-
Berthold e Nicole Wojna, Multisala Eliseo (Cesena)
(Bassa Austria) proporrà all’arpa Petra Mallin e al
austriaca un concerto.
Saranno eseguite la
contrabbasso Salome Jani.
La serata, a ingresso
Multisala Uci Cinema (Savignano sul R.)

in concerto “Deutsche Bauernmesse”


(Messa popolare), “Anette
libero, sarà aperta dalla
Corale della città di
JURASSIC WORLD
Thoma” e musica corale Sarsina, diretta da Eris Il regno distrutto
a Montesorbo dall’Austria. Bartolini. di J.A. Bayona
Al secondo tentativo “Jurassic World” sembra
raggiungere l’effetto cercato. Dopo il primo
capitolo, il secondo film del franchise dei di-
Bonacelli, Valeria Ciangottini (era la nosauri è decisamente concepito meglio,
58esima edizione ragazza dal volto innocente che
appariva nella scena finale del film “
molto più a suo agio nel ruolo e padrone della
situazione, con una decisa accelerazione sul
Gli appuntamenti della rassegna La dolce vita” di Fellini), Edoardo ritmo e l’azione. Sicuramente l’arrivo di Ba-
Siravo. yona alla regia al posto di Trevorrow (che ri-
plautina di Calbano di Sarsina Lunedì 6 agosto ancora una tragedia, mane comunque come sceneggiatore) ha
greca questa volta: “Antigone” di aiutato tantissimo. Reduce dal ricercato
iniziano domenica 22 luglio con Sofocle con Massimo Venturiello; “Sette minuti dopo la mezzanotte”, questa
la commedia “Il fu Mattia Pascal” giovedì 9 agosto “La morte della
Pizia” di Friedrich Durrenmatt,
volta Bayona torna su un terreno in cui vince
e convince con una certa agilità.
di Luigi Pirandello. Due le anteprime commediografo svizzero vissuto nel La trama: “Rilassati! Qualunque cosa ci fosse
secolo scorso. Il testo è una qui ora è morta”. Sono queste le prime parole
al museo archeologico dissacrazione delle famose tragedie che vengono pronunciate in “Jurassic Word: Il
su Edipo di Sofocle. Qui l’eroe non è regno distrutto”. E ovviamente si rivelano del
vittima del Fato crudele e tutto errate. L’avventura iniziata 65 milioni di
ineluttabile, ma consapevole e anni fa è destinata a perpetuarsi, almeno sul

Plautus Festival desideroso di uccidere il padre Laio e


di giacere con la madre Giocasta.
Interprete principale Daniele Pecci.
Si prosegue domenica 12 agosto con
grande schermo. Sono trascorsi tre anni da
quando Jurassic World, il parco divertimenti e
resort di lusso, è stato distrutto dai dinosauri

Le donne mai (le Troiane); sono veggenti non


la seconda commedia di Plauto: il
notissimo e rappresentatissimo
“Miles Gloriosus” con Flavio
e l’Indominus Rex, un dinosauro modificato
geneticamente, è stato trascinato sott’acqua e
divorato dal Mosasauro, l’immenso rettile
marino e attrazione principale del parco.

protagoniste
credute per le nefaste predizioni Albanese. Giovedì 16 agosto
(Cassandra) o che si fanno beffe “Orestea” di Eschilo, tratta dalla L’Isola Nubar, situata in Costarica, è ormai
della credulità degli uomini (la trilogia che presenta una serie di abbandonata. Il regno è distrutto e i dino-
Pizia); sono artefici e vittime del temi della grande Tragedia greca: sauri superstiti lottano per la sopravvivenza
proprio destino (Orestea) e l’ineluttabilità delle leggi del Fato; nella giungla. Quando il vulcano dormiente
stato allestito il cartellone del Plautus predominanti anche in tutte le altre opere in l’ereditarietà misteriosa del delitto; il dell’isola si risveglia, Owen (Chris Pratt) e

È Festival di Sarsina che giunge alla 58ª


edizione (davvero una bella cifra!).
Anche quest’anno la rassegna teatrale rispetta
le caratteristiche che la contraddistinguono
programma.
Si inizierà sabato 14 luglio in occasione della
Festa Romana con un recital di Simone
Cattaneo, che ha curato anche i testi (in prima
contrasto intimo tra la voce della
natura e un ordine superiore;
l’adempimento d’una legge di
giustizia nelle umane vicende.
Claire (Bryce Dallas Howard) intraprendono
una campagna per salvaguardare i dinosauri
rimasti da una catastrofe che li porterebbe
all’estinzione. Owen intende trovare Blue, il
dalle altre manifestazioni del genere: nazionale) dal titolo “Sulla nave di Teseo”. Passioni furiose tra uomini e donne suo velociraptor ancora disperso nella natura
innanzitutto rappresentare commedie di Domenica 15 luglio all’interno del museo di straordinaria personalità. selvaggia, mentre Claire ha sviluppato un ri-
Plauto, il grande commediografo latino nato a archeologico nazionale (in prima nazionale) Interpreti: Renato Campese, Cinzia spetto per queste creature, divenute ormai la
Sarsina, unitamente ad altre celebri opere del “Didonis Fabula” di Michele Di Martino, una Maccagnano, Silvia Siravo, Maurizio sua missione. Arrivati sull’isola, mentre la
teatro antico (senza peraltro tralasciare presentazione di brani dell’Eneide di Virgilio Palladino. Domenica 19: “Cassandra lava comincia a scendere, la loro spedizione
qualche sporadica incursione nel repertorio con Vanessa Gravina, Leandro Amato e Marco o del tempo divorato”. Per la scopre che una cospirazione potrebbe ripor-
moderno e contemporaneo) in un mix in Moretti. Lo spettacolo è riservato ad abbonati precisione si tratta dello stesso tare il nostro intero pianeta a un pericoloso
grado di soddisfare i numerosi spettatori che e invitati. Altra serata a invito per abbonati spettacolo, con alcune modifiche, stato di disordine che non si vedeva dai tempi
da metà luglio fin verso la fine di agosto si (sperando che questo ne faccia aumentare il presentato con grandissimo della preistoria...
ritrovano nell’arena (ovviamente Plautina) di numero) anche sabato 21 luglio, sempre nella successo nel 2012. Cassandra è la Il film ha il pregio di poter contare su un regi-
Calbano provenendo da tutte le località della grande sala di Rufo nel Museo. In programma mitica profetessa, figlia di Priamo, sta umile che segue in maniera pedissequa il
Romagna e non solo. uno spettacolo inconsueto dal titolo “Medea”. condannata a non essere mai capostipite Steven Spielberg con movimenti
Quest’anno tale connotazione appare ancor Non si tratta della tragedia di Euripide, ma di creduta. Il monologo recitato con di macchina, montaggio interno, eventi
più accentuata. un melodramma (meglio sarebbe dire grande intensità da Elisabetta Pozzi,
asciutti... addirittura Bayona si concede il
Il direttore artistico del Plautus Festival, melologo, cioè un insieme tra parti declamate comprende testi di Eschilo, Euripide,
lusso di sconfinare apertamente nell’horror
Cristiano Roccamo - direttore anche del e musica) scritto nel 1775 dal compositore Seneca, Omero ma anche di
Laboratorio Teatrale di Sarsina, che ormai ceco Jiri Antonin Benda. Interprete Clara Ghiannis Ritsos, Thomas Eliot, con il dinosauro che caratterizza questo film
tradizionalmente presenta una commedia di Galante. Wislawa Szymborska, Jean (ogni Jurassic movie ne ha uno iconico), un
Plauto quale ultimo spettacolo della rassegna, Gli spettacoli nell’arena inizieranno Boudrillard. ibrido creato in laboratorio che per nome e ti-
e del Teatro Europeo Plautino che ha sede a domenica 22 con la commedia “Il fu Mattia Gli spettacoli termineranno martedì pologia ricorda un film di serie Z della Asy-
Sarsina e che produce spettacoli plautini Pascal” di Luigi Pirandello, protagonista Pino 21 agosto con “Aulularia” di Plauto, lum.
rappresentati in molte località - ha Quartullo. Domenica 29 (in prima nazionale) presentata dal Laboratorio Teatrale Certo, non si può pretendere troppo. Il film
individuato un filo conduttore che unisce gli “Pseudolo”, una delle più note e di Sarsina. resta tarato su un blockbuster dal denomina-
spettacoli: le donne. Sono oggetto del rappresentate commedie di Plauto (come le Informazioni: tel. 0547 94901; tore minimo e su certi tagli e preferenze è
desiderio di giovani, lenoni e soldati sbruffoni altre due in programma): venerdì 3 agosto la organizzazione@plautusfestival.it;w davvero elementare. Però dall’inizio alla fine
nelle tre commedie di Plauto; sono madri e tragedia “Le Troiane” (titolo originale ww.plautusfestival.it segue una sua idea di impeccabilità nella
spose vittime di una guerra che non finisce Troades) di Lucio Anneo Seneca con Paolo Piergiorgio Pellicioni resa. E in questa estate che inizia a divenire
caldissima è già qualcosa di grande.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena

TELEMACO NON SI SBAGLIAVA L’INQUIETUDINE


O del perché la giovinezza non è una malattia Marion Muller-Colard
Luigi Maria Epicoco San Paolo Edizioni (12 euro)
San Paolo Edizioni (16 euro)
Tutti siamo inquieti: fin dalla nascita che ci
Il “complesso di Telemaco”, figlio che attende il padre Ulisse per espone a un mondo completamente nuovo,
poter ritrovare anche se stesso e il proprio ruolo nel mondo - se- duro, che non ci siamo scelti. Cosa possiamo
condo la lettura che del mito ha offerto Massimo Recalcati oppo- fare? Molti lottano contro questo mondo, ma
nendola al “complesso di Edipo”, figlio che, invece, uccide il padre si scontrano con la durissima legge della re-
- è l’immagine con la quale questo libro si apre, per introdurci a altà. Ogni parziale vittoria ci pone di nuovo di
riflessioni decisive e necessarie per la nostra cultura odierna, a fronte al tema: chi ci libererà dalla nostra irre-
questi anni complessi, dai quali le figure di paternità e figliolanza quietezza? Eppure, proprio l’inquietudine è
sono uscite “con le ossa rotte”. Alla suggestione offerta dall’Odis- tratto caratteristico del Vangelo stesso; Maria,
sea, don Luigi Maria Epicoco fa seguire la rilettura di alcuni perso- Giuseppe, Gesù camminano sulle strade della
naggi biblici (veri prototipi dei padri e figli che anche noi siamo), Palestina per vie continuamente “turbate”,
di alcune relazioni paterne/filiali, offrendo al lettore un percorso trasformate, provocate dalla vita. Non sarà che proprio l’inquietudine, come una
inedito e sorprendente, in vista di una reinterpretazione della strana amica seduta alla nostra porta, è l’occasione per rendere importante e piena
questione giovanile come opportunità e non più e solo come pro- di significato la nostra esistenza? Inquietudine come chance di libertà e di realizza-
blematicità. Gesù è, in questa riflessione, l’immagine più signifi- zione, ricordando che “la miglior pianta del nostro giardino è quella che non ab-
cativa di una giovinezza che funziona e in cui definitivamente l’opportunità di essere figlio si biamo seminato noi”.
realizza nel compimento liberamente “scelto” e non subito della relazione con il Padre. Nel tempo in Uno splendido libro che restituisce alla narrazione spirituale
cui la Chiesa si raduna in Sinodo proprio attorno alla tematica dei giovani, il testo ne delinea un’an- il gusto della prosa d’arte, grazie alla penna di una teologa poetessa che ha fatto in-
tropologia positiva, liberata e liberante: quella di cui troppo a lungo abbiamo patito l’assenza. namorare la Francia.
20 Giovedì 21 giugno 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA A i piedi di uno dei simboli storici di Cesena – il Ponte le tre domeniche successive, con inizio sempre alle
Vecchio – nel risveglio della domenica mattina, 7,30. Il 24 giugno la voce di Cristina Di Pietro
giorno di inizio della rassegna Piazze di
Cinema, con un omaggio all’arte
ascoltare musica dal vivo in un angolo suggestivo a renderà omaggio a Mina con una serie dei più cinematografica e alle musiche che ne
Concerti due passi dal centro. È iniziata domenica 17 giugno la
terza edizione dei “Concerti all’Alba lungo il fiume”:
grandi successi della cantante italiana,
accompagnata dal violino di Aldo Maria Zangheri,
interpretano le atmosfere: “Soundtrack Trio” di
Yuri Ciccarese al flauto, Damiano Puliti al
all’alba quattro appuntamenti di una rassegna cesenate che ha
visto un crescendo di partecipazione e interesse.
dal violoncello e contrabbasso di Anselmo
Pelliccioni e dal pianoforte di Mattia Guerra.
violoncello ed Elena Indellicati al pianoforte
proporranno brani di Rota e Morricone.
Location degli appuntamenti musicali è Acquadolce Domenica 1 luglio atmosfere raffinate ed Il progetto ha la collaborazione di Cesena in
lungo localino lungo il fiume, a Cesena in viale IV novembre essenziali, ambientazioni classiche e nuance jazz Musica, Amici della Musica, e il patrocinio del
570, a due passi dal Ponte Vecchio. Nell’angolo con il concerto “Songs” di Laura Avanzolini (voce) e Comune di Cesena settore Cultura. Progetto
il fiume all’ombra dei tigli, con il rumore del fiume Savio a
costante e dolce sottofondo, i concerti proseguono per
Michele Francesconi al pianoforte.
Chiuderà gli appuntamenti domenica 8 luglio,
musicale a cura di Yuri Ciccarese.
Sabrina Lucchi

CESENA Bagno di R. ◗ Cesenatico ◗ A Cesena, dal 21 al 24 giugno


Recenti scoperte in Egitto Le Tende al mare
Arte contemporanea Al Palazzo del Capitano, giovedì Si svolgerà giovedì 21 giugno alle 18 l’inaugurazione
“Cortili aperti”, all’ex Roverella
Nella chiesa di Sant’Agostino, venerdì 22 giugno alle
28 giugno alle 21, Alejandro delle “Tende al mare” di Anna Maria Nanni sulla Appuntamenti per grandi e bambini
Juan Jiménez-Serrano terrà spiaggia libera di piazza Costa. È la 21esima edizione
18 sarà inaugurata la mostra “Colori in… Fiera” a
una conferenza sulle “Recenti della rassegna con undici dipinti dell’artista n occasione della fiera di san Giovanni, l’Asp Cesena Valle Savio
cura di Adarc, Associazione di artisti cesenati. In
esposizione dipinti, sculture, mosaici e fotografie di
scoperte a Qubbet el-Hawa
(Assuan): la necropoli dei
cesenaticense e nove realizzati dai giovani del
laboratorio della fondazione “La Nuova Famiglia” di
IRoverella
presenta “Cortili Aperti” dal 22 al 24 giugno alla corte ex
(via Strinati 59, via Dandini 7, Cesena).
quaranta artisti del territorio. Un’occasione anche
Governatori dell’Antico e Medio Cesenatico, guidati da Simone Brandi. Le opere Dalle 18 alle 19 del 22 giugno previste letture accompagnate da
per visitare la splendida chiesa riportata agli antichi
Regno”. Il relatore insegna resteranno sulla spiaggia fino al 9 settembre. Al suoni e musica per bambini e genitori, a cura del duo Matarko
splendori. All’interno della manifestazione sarà dato
Egittologia e Archeologia in termine della stagione balneare saranno messe (Mattia Battistini e Marco Muratori). Le voci narranti saranno
spazio a un’ iniziativa di solidarietà per
Spagna. all’asta e il ricavato andrà a scopi benefici. Buonvino e Locatelli. Il duo StriAgo suonerà musiche europee e
l’associazione cesenate “Voci all’autismo”, costituita
sudamericane dalle 19,30. Seguirà alle 21 il concerto del
da famiglie di bambini che soffrono di questo
quartetto di musica jazz Light Blue & the band, che proporrà la

disturbo. Sabato 30 giugno alle 17,30 la dottoressa
rivisitazione di colonne sonore Disney.
Beatrice Mariani terrà una conferenza sull’autismo Cesenatico Sabato 23 dalle 18 ci sarà una festa per i bambini con truccabimbi
infantile. Sabato 7 luglio alle 18 avrà luogo la
Appuntamenti con la poesia e merenda. Alle 20 il concerto della band reggae Afreak.
premiazione delle opere d’arte in concorso.
Domenica 24 dalle 18 alle 19 sono previsti la presentazione del
Prosegue al Giardino di Casa Moretti la rassegna libro “Benvenuti a PepitiHouse!” alla presenza dell’autrice
Rassegna di canto corale “La serenata delle zanzare. Il teatro della Carmelina Labruzzo e un laboratorio con l’illustratrice Raffaella
poesia”. Mercoledì 27 giugno alle 21 il gruppo Zavalloni. Dalle 20 alle 21 è il turno di “Story story”, narrazioni di
La corale Alio Modo Canticum di Cesena, diretta da “Teatro Musica Melikè” proporrà lo spettacolo storie in lingua madre a cura di Maria Faggiano e Giuseppe
Adamo Scala, ha organizzato, col patrocinio del “Cesare Pavese. Come una collina” di e con Carlo Valzania. Alle 21,30 partirà la serata all’insegna del buon umore
Comune e la sponsorizzazione della fondazione Mega, la musica di Giorgio Merati al clarinetto e e della romagnolità con Pier Giuseppe Bertaccini “Sgabanaza” e
Fruttadoro Orogel, la rassegna di canto denominata Carmelo Massimo Torre alla fisarmonica. Una narrazione che alterna il jazz e la Veris Giannetti.
“Cesena in coro”, giunta alla 17esima edizione. Si canzone popolare alla recitazione di brani del “Mestiere di vivere” e delle poesie Il centro per le famiglie Asp è un servizio comunale per famiglie
svolgerà sabato 23 giugno alle 21 nella chiesa dello scrittore piemontese. L’ingresso è libero. con bambini e adolescenti che propone azioni di carattere
dell’Osservanza. Parteciperanno l’ensemble vocale informativo, sostegno e supporto alla genitorialità.
femminile “Kastalia” di Arezzo e il coro polifonico
“jubilate Deo” di Rimini. Aprirà la serata la corale
Alio Modo Canticum con l’esecuzione di alcuni brani
della tradizione polifonica d’autore. All’organo
Massimo Navarra.
◆ Da giovedì 21 a domenica 24 giugno tanti banchi di artigianato, gastronomia, spettacoli
Incontro col poeta Maldini
Il poeta Stefano Maldini, venerdì 22 giugno alle 18,
Cesena in Fiera festeggia San Giovanni
sarà ospite dell’atelier dei fotografi Sandra e Urbano
in corte Dandini. La coppia di fotografi accoglie poeti
e letterati perché espongano le loro opere agli
appassionati. Il cesenate Stefano Maldini ha
E le vie del centro città si animano
A
nche quest’anno Cesena in Fiera torna a festeggiare le 12). In piazza Aguselli il Villaggio An-
collaborato con l’Università di Bologna, con la San Giovanni. Da giovedì 21 fino a domenica 24 giu- dino con i sapori dal mondo mentre in
Mondadori e il Touring Club. È docente alle superiori gno le vie della città ospiteranno un’offerta gastro- piazza Fabbri si possono gustare le car-
ed è autore di diverse pubblicazioni. nomica senza pari, spettacoli teatrali, musica dal vivo, mo- ni della Pampa con il ristorante argenti-
stre di pittura e arte moderna. no Manolo. In piazza Amendola Il Bari-
Cinema al San Biagio In piazza della Libertà sono stati allestiti gli autosaloni,
mentre la campionaria si trasferisce da viale Mazzoni a cor-
centro mixa pestati e mesce birra, men-
tre Sunny Frutta fa frullati e frutta. Cor-
Riprenderà lunedì 25 giugno all’arena San Biagio so Mazzini e corso Garibaldi. Le giostre del Luna Park re- te Dandini sarà animata dalle proposte
all’interno di Palazzo Guidi la stagione stano in viale Mazzoni, la via Verde con le piante e i fiori si gastronomiche di Redipane e di Nero
cinematografica estiva. Saranno in visione anche troverà invece in via Battisti; il punto verde in piazzetta del- Sublime e dalla musica live di “Musica a
alcuni film dell’ottava edizione di “Piazze di cinema”. la Barriera. La piazza della Birra troverà posto in piazza Al- corte”.
Le proiezioni inizieranno alle 21,30. Ingresso unico merici con i birrifici artigianali, i food truck, il cibo di stra- In viale Mazzoni trovano spazio gli
6 euro. 25 euro della tessera per 5 film, valida per 2 da e tanta musica. In via Zeffirino Re, via Fantaguzzi e via stand del cibo di strada e birra di “Il Viale in festa”, mentre in piazza della Li-
persone. Strinati si potranno trovare i prodotti naturali e di artigia- bertà dalle 19 si possono trovare i piatti di mare per la solidarietà di “Il pesce fa
nato creativo nei banchi de La Fiera Antica, mentre i 200 beneficenza”. Il Vicolo Interior Design propone “Milonga in Vetrina”, una per-
Concorso di poesia banchi di tutti i generi de La Fiera di San Giovanni saranno
distribuiti su viale Mazzoni, piazza del Popolo, corso Maz-
formance di tango argentino curata da HoTango (via Carbonari, 16). Al chio-
stro di San Francesco sabato alle 20,30 si esibiranno le scuole di danza “Uisp
Il quartiere Al Mare, in collaborazione con il zini, piazza Giovanni Paolo II, corso Sozzi e via Carbonari. in Danza” e si terrà anche lo spettacolo “Here we are - Storie di migrazioni” (18,
raggruppamento provinciale e le Guardie ecologiche In piazza Almerici e in viale Mazzoni la mostra mercato di 21, 26, 28 giugno alle 21,30), mentre in piazza Amendola dalle 20,30 risuonerà
volontarie di Cesena, ha indetto la prima edizione prodotti tipici (dalle 15) e il buon pesce dell’Adriatico (dal- la musica live e dj set di “Le note magiche”.
del concorso nazionale di poesia inedita “La Casa
rossa” sul tema “Gli alberi, fra cielo e terra”. Le opere
dovranno pervenire entro il 25 giugno. Le
premiazioni saranno effettuate il 21 luglio a Ponte
Gambettola ◗ Gatteo a Mare ◗ Montiano ◗
Pietra. Il bando è online sulla pagina del Comune.
Musica e burattini Festival canoro Rassegna bandistica nazionale
L’arena “Federico Fellini”, sabato 23 giugno alle Si svolgerà sabato 23 e domenica 24 In piazza Maggiore proseguono i concerti di “Montiano in
Spettacoli nei quartieri 21,30 ospiterà gli allievi della scuola di musica
intitolata ad “Augusto Oleandri” che proporranno lo
giugno alle 21,30 in piazza della
Libertà il “Gatteo FestivalMar” con
Musica” a cura della 3Montiband. Sabato 23 giugno alle 21,15
si esibiranno la “Filarmonica di Pozzuolo del Friuli” (Udine) e
Roberto Fabbri, educatore ludico-didattico, autore spettacolo “Note d’estate”. Domenica 24 alle 21,30 Cristina D’Avena, un concorso la “Gaiobanda-Banda musicale di Gaiofana” (Rimini).
teatrale e organizzatore di spettacoli, propone un terranno un concerto i “Nos” con Silvana Dos Santos, canoro aperto a bambini di età Domenica 24 sul palco la “Centenaria società concertistica” di
ciclo di serate nei parchi e nei giardini dei quartieri voce e Giancarlo Bianchetti alla chitarra. In piazza compresa tra i 6 e i 16 anni. Ospiti Serra de’ Conti (Ancona) e la banda “La Lombarda”. Lunedì 25
rivolte alle famiglie che saranno coinvolte coi figli Aldo Moro, mercoledì 27 giugno alle 21, la della serata finale Gigi e Andrea, si terrà la cerimonia del riconoscimento alla carriera per
nei giochi e nelle animazioni. Si inizierà al parco di compagnia “Teatro del Drago” presenterà “il Andrea Paris, Alessandro Canino e Massimo Moriconi con il quartetto formato da Massimo
via Galimberti a Martorano giovedì 28 giugno alle 21 rapimento del principe Carlo”, spettacolo di burattini Cristina D’Avena. L’ingresso è Moriconi, Marco Lazzarini, Gianluca Nanni e Stefano Nanni, cui
con “Prima l’uovo o la gallina?”. Ingresso gratuito. con Mauro e Andrea Monticelli. libero. si unirà la 3Montiband.

Acieloaperto, sei concerti calibro come Eels (23


giugno), Fidlar (10 luglio),
rassegna.
La kermesse, organizzata
Black Rebel motorcycle club dall’associazione culturale RetroPop live
alla Rocca Malatestiana e aVilla Torlonia (23 luglio) e i Pil (29 luglio)
che si esibiranno tutti alla
di Cesena, alla buona musica anche
quest’anno unirà il rispetto per
Francesco al 23 giugno al 17 agosto le storiche cornici della Rocca Malatestiana, e di l’ambiente. “Accanto all’iniziativa del
De Gregori D Rocca Malatestiana di Cesena e di Villa Torlonia a
San Mauro Pascoli ospiteranno gli attesissimi
artisti italiani di spicco come
Francesco De Gregori che
bicchiere amico lavabile che torna per il
quarto anno - spiegano gli organizzatori
martedì 6 agosto
canterà appuntamenti estivi della rassegna musicale nella serata di martedì 6 - è stato eliminato l’utilizzo delle
“Acieloaperto”, giunta quest’anno alla sua sesta agosto salirà sul palco di Villa cannucce in plastica monouso e
a San Mauro edizione. Sostenuti da finanziamenti regionali, Torlonia di San Mauro Pascoli abbiamo investito maggiormente in un
Pascoli comunali e di sponsor pari a 250 mila euro, gli eventi per fare spazio a Cosmo che impianto luce a led”.
saranno animati da artisti internazionali di un certo venerdì 17 agosto chiuderà la An
Sport Giovedì 21 giugno 2018 21

Pallacanestro a Case Frini


Cesena Calcio
Agenzia delle Entrate
verso il no a Lugaresi
La complicata situazione

I
l Cesena rischia grosso. Un
paio di settimane fa il economica della società mette
presidente Lugaresi aveva a rischio l’iscrizione alla Serie B
Successo senza età organizzato la
presentazione della campagna anni con l’Agenzia delle Entrate. blocco delle azioni dei creditori concludere l’iscrizione al
per la tre giorni Livio Neri abbonamenti per la stagione L’impeto con cui le parole si nei confronti del Cesena prossimo campionato entro il
2018/2019 e, anche se si sono propagate era stato un ordinato dal tribunale termine previsto dalla Lega del
ivio Neri è ancora con noi. Si è concluso conosceva già da tempo la primo chiaro indizio del fatto fallimentare di Forlì fino al 6 30 giugno.

L domenica sui campi della polisportiva


Fiorenzuola, a Case Frini, il
“Livionerisplayground”, la tre giorni di
complicata situazione
economica societaria,
sembrava che fosse tutto
che questa volta il rischio per la
società era reale. Lo stesso
profilo Facebook della squadra,
settembre. L’ultimo tassello che
potrebbe salvare i bianconeri è
l’accettazione da parte
Nel momento in cui andiamo in
stampa si apprende della boc-
ciatura, da parte dell’Agenzia
pallacanestro che porta il nome del giocatore tranquillo per l’iscrizione alla promettendo il rimborso dell’Agenzia dell’Entrate del delle Entrate, del piano proposto
cesenate della Carisp e vicecoach nei Crabs prossima Serie B. Tra fine dell’abbonamento in caso di piano riguardante la dalla Società presieduta da Lu-
Rimini, morto nel 2011 a 35 anni per malattia. In maggio e inizio giugno invece fallimento a un utente che ristrutturazione del debito garesi. Se le notizie saranno con-
programma, tornei under 17 e under 14, la partita sono iniziate a circolare con chiedeva informazioni, aveva (Lugaresi ha proposto di fermate, si aprirebbero tempi
con la Wheelchairbasket Forlì, squadra di basket forza voci che disegnavano un messo in allarme i tifosi. La restituire al Fisco venti milioni bui per la squadra di calcio che
per disabili fondata nel 2007 dalla Comunità Papa futuro buio per i bianconeri, in situazione sembra però essersi in rate annuali da un milione), si era guadagnata sul campo la
Giovanni XXIII, il torneo senior e il minibasket. particolare a causa del debito ricondotta su binari positivi su cui però filtra ottimismo. permanenza in serie B.
Nicolas Romagnoli da 32 milioni accumulato negli negli ultimi giorni, grazie al L’obiettivo è quello di poter Andrea Pracucci

In breve Andrea “Pelo” Di Giorgio pronto per una nuova sfida di swimrun
■ Ciclismo
preciso. Se le tempistiche mi
Mattia Casadei porteranno in riva a un lago di notte,
continua a vincere mi fermerò ad aspettare che faccia
giorno perché nuotare al buio è
Quarta vittoria stagionale per Mattia impensabile. Diversamente proseguirò
Casadei. Il giovane allievo della a oltranza. Per me questo è un viaggio,
Fiumicinese-Fait Adriatica ha trionfato una sfida con me stesso e una
domenica 17 giugno al 6° gran premio possibilità di vivere il paesaggio e
“Valsamoggia 5 Comuni uniti” a godermi il contesto senza alcun
Crespellano di Bologna. Una gara di 75,700 limite".
chilometri cui hanno partecipato 142 Il limite talvolta può essere una
corridori, corsa alla media dei 36,336 sicurezza?
orari. Si è imposto nettamente nella volata "Il limite è bello perché se uno
di un gruppetto, davanti a Matteo Lapo conosce il proprio può andare oltre.
Bozicevich e a Tommaso Corsini. I suoi Molti si fermano e non affrontano i
compagni di colori Simone Garuffi e propri limiti. Io cerco di trovare il
Lorenzo Ceccaroni nello sprint finale si
sono classificati rispettivamente al 6° e
10° posto. Mattia era salito sul terzo
gradino del podio martedì 12 giugno
Il cuore oltre l’impresa tempo e la curiosità per farlo".
Queste imprese richiedono il culto del
corpo.
"Il corpo può arrivare fino a un certo
nell’Omnium per allievi disputato al punto. Poi se hai le tecniche e le
velodromo

C
orpo, mente e cuore. Le imprese parte dal lago di Lavarone, sull’Alpe motivazioni giuste, con la mente
Glauco di Andrea (Pelo) Di Giorgio sono Cimbra, all’Adventure Outdoor Fest di conduci il corpo fino a limiti
Servadei di un concentrato di prestanza San Candido Innichen e prevede impensabili. Viceversa, con un corpo
Forlì. fisica, tenuta psicologica e amore anche l’attraversamento a nuoto di forte e una mente debole, alla prima
Federico grande che si chiama Africa. Da alcuni dei più bei laghi d’Italia, per caduta resti lì".
Chiccoli della sempre ragione ultima delle avventure dieci chilometri circa. Il tutto per Il cuore invece per Pelo c’è sempre,
Sidermec-F.lli impossibili che sin da bambino raccogliere fondi a favore di Amref l’Africa lo aspetta "ma quando è
Vitali di sognava di realizzare. L’allenamento Health Africa. necessario, il cuore si deve aprire
Sant’Angelo di mentale è arrivato dopo e oggi che lo La distanza e il sonno non anche per il vicino di casa".
Gatteo ha vinto sportivo ha ottenuto anche il titolo di preoccupano l’ultratleta e neppure la Per chi volesse è possibile correre una
l’Omnium al "mental coach" afferma che la testa è temperatura dell’acqua dei laghi di parte del percorso assieme ad Andrea,
velodromo più importante delle gambe. montagna che potrebbe scendere fino inviando la propria candidatura a
Glauco Servadei di Forlì, martedì 12 Il 27 giugno a Lavarone (Trento) ne ai 14 gradi. Palette, pull boy e muta info@adventureoutdoorfest.com. Sulla
giugno. Si è aggiudicato il 5° trofeo darà l’ennesima prova. La nuova sfida sono gli attrezzi che gli serviranno per pagina facebook di Andrea Di Giorgio
“Panificio Agatensi”, la gara in pista del 51enne cervese che a sei anni le attraversate. L’unica cosa che è attiva la raccolta fondi destinata ad
riservata agli juniores. I suoi compagni di faceva già il podista prevede oltre 200 potrebbe fermarlo è il buio, spiega. Amref.
squadra Edoardo Martinelli e Matteo chilometri di percorso. L’itinerario "Non mi sono dato un programma Mariaelena Forti
Giglioli hanno occupato rispettivamente il
4° e 6° posto (Ts).

■ Trofeo Benedetto Panathlon Club Nuova Virtus Cesena


Approda in campo Luca Liguori intervista Anita Benaglia
anche il basket misto Lea Pericoli sul tennis nella rappresentativa

È A
un appuntamento rrivano i primi frutti di un
prestigioso quello di percorso intrapreso da
martedì 26 giugno nella ormai tre anni con la
prestigiosa cornice del Nuova Virtus Cesena.
Grand Hotel Da Vinci di Grazie all’esperienza
Cesenatico. internazionale della responsabile
Nell’ambito delle iniziative del Mara Fullin, delle istruttrici Ivana
Panathlon Club di Cesena, Donadel, Donatella Tozzi e Sara
Luca Liguori, giornalista e Farneti, una giovane atleta si sta Atletica Endas
scrittore, intervisterà una mettendo in mostra. Anita
campionessa che ha fatto Benaglia, classe 2005 e già alta182 Bronzo per Marco Neri
epoca non solo nel mondo cm, è stata selezionata dalla
Si concluderà domenica 1° luglio con le dello sport, e ha lasciato il rappresentativa regionale per Bronzo nel salto in alto per Marco Neri,
premiazioni presso la parrocchia di Case segno anche come testimonial partecipare al Trofeo Bulgheroni in quinto posto per Giada Ceccarelli (nella
Finali la 12esima edizione del trofeo della lotta contro il tumore. corso a Bormio fino al 24 giugno. foto) nel martello. È un bottino ricco
Benedetto che coinvolge 46 squadre delle Stiamo parlando di Lea La squadra dell’Emilia Romagna è quello con cui sono tornati i cesenati
parrocchie della diocesi di Cesena-Sarsina. Pericoli. composta da 12 atlete, una prima dell’atletica Endas impegnati nei
Tra le novità di questa edizione, l’ingresso Con la specialissima ospite si tappa nei progetti del settore Campionati italiani under 18 lo scorso
di una nuova disciplina, il basket misto. parlerà del tennis di oggi e delle Squadre nazionali e che ha come fine settimana a Rieti. Ottimo nono posto
Nella foto le squadre della parrocchia di soprese che sta regalando a obiettivo il reclutamento delle sui 2000 siepi per Simone Brunelli che
Santo Stefano e dell’Unità pastorale sportivi e appassionati. promesse del panorama giovanile. con 6,18,47 ha mancato per soli due
mercatese. Inizio alle 20,15. In bocca al lupo ad Anita. secondi di entrare fra i finalisti.
22 Giovedì 21 giugno 2018 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

SCACCHI. Primo classificato è risultato Kirk Kacani di Cesena, socio del circolo scacchistico“Paul Morphy”, affiliato al comitato cesenate del Csi

Assalto alla Rocca, tappa a Forlimpopoli


D
omenica 10 giugno ha fatto
tappa a Forlimpopoli, proprio
sotto la Rocca, il torneo
scacchistico itinerante denominato
“Assalto alla Rocca”. Il torneo tocca
quest’anno, da primavera ad autunno,
ben quindici diverse località
romagnole. Quindici sono stati anche i
partecipanti, con giocatori venuti
anche da Pesaro per partecipare a
questa competizione.
Primo classificato è risultato il più
giovane del gruppo Kirk Kacani di
Cesena, socio del circolo scacchistico
“Paul Morphy” della nostra città,
affiliato al comitato cesenate del Csi,
che ha preceduto nell’ordine Federico
Tonetto e Alessandro Cirelli, entrambi
di Pesaro.
La prossima tappa del torneo è prevista NELLA FOTO A SINISTRA, TUTTI I PARTECIPANTI AL TORNEO “AS-
per domenica 24 giugno al castello di SALTO ALLA ROCCA” CHE SI È SVOLTO IL 10 GIUGNO A FORLIM-
Sorrivoli. POPOLI. SOPRA, I VINCITORI

Calcio a 7 e a 5 maschile
Gli ultimi 90 minuti
della stagione
L’Enterprise Forlì ha battuto in rimonta la Homo Viator e si è
aggiudicato per la prima volta il titolo di campione provinciale
di Calcio a 7 maschile. Nella finalissima dei playoff di calcio a 5,
il Santa Sofia Bulls ha vinto sul Cella Ponte Giorgi

C
on la finale playoff che si è disputata venerdì 8 giugno presso gli
impianti del Romagna Centro a Martorano ha chiuso i battenti il
16esimo campionato di calcio a 7 organizzato dal Centro Sportivo
Italiano di Cesena. Di fronte due delle squadre più forti del campionato:
l’Associazione Homo Viator di Longiano e l’Enterprise Forlì, che si sono
confermate tali anche in questi playoff.
Finale molto equilibrata e disputata con un elevato agonismo, che
comunque non è mai sfociato in eccessi antisportivi. Primo tempo molto impianto e nella stessa serata) il successo Infine, relativamente al 26esimo
equilibrato con pochissime occasioni da rete, che termina sullo 0 a 0. La del Gp Vigne di Cesena per 4 a 1 sul campionato di calcio a 5 maschile,
Homo Viator va in vantaggio al primo minuto del secondo tempo grazie a Brugna Evolution Soccer di Bellaria (la organizzato dal Csi Cesena, nella
Matteo Aguzzoni, che con un diagonale secco sfrutta al meglio una rapida terna arbitrale era composta da Inchico, finalissima dei playoff , disputatasi il 6
ripartenza della squadra. Veemente la reazione dell’Enterprise Forlì, che Capacci e Valdinosi), mentre nella giugno presso il Centro Sportivo di Santa
pareggia al 7’ minuto con un forte tiro da fuori area di Nicola Rossi e passa finalissima della 12ª Coppa, indetta dal Maria Nuova, il Santa Sofia Bulls ha
poi in vantaggio due minuti dopo con il gol sotto porta del sempre presente comitato cesenate del Csi e svoltasi il 4 piegato per 6 a 3 il Cella Ponte Giorgi e si
in area Francesco Guardigli. giugno nel centro sportivo ‘Elio Maraldi’ è fregiato così per il terzo anno
Nulla da fare nell’assalto finale portato dalla Homo Viator e chiusura delle di Cesena, l’Enterprise Forlì, battendo consecutivo del titolo di campione
ostilità dopo tre minuti di recupero concessi dall’arbitro Valbonesi, nettamente (6 a 1), il Fumaiolo, conclude provinciale di categoria, mentre il
coadiuvato dai collaboratori Perna e Cecchini. Risultato finale: l’Enterprise trionfalmente la stagione sportiva Double Dozza & Domus, sconfiggendo
Forlì batte in rimonta la Homo Viator per 2 a 1 e si aggiudica per la prima 2017/18 e subentra alla stessa squadra per 6 a 0 i Los Blancos di Santa Sofia, ha
volta il titolo di Campione provinciale di Calcio a 7 maschile. nell’albo d’oro della competizione, che si ottenuto la terza piazza.
Sempre per quanto concerne il campionato di calcio a 7 maschile, da era aggiudicata per altre due volte, Per quel che riguarda i playout della
registrare nella finale per il 1° posto dei playout (disputatasi nel medesimo 2014/15 e 2015/16. La terna arbitrale era medesima competizione, il Futsal San
composta da Corzani, Brighi e Bartolini. Zeno, dopo aver terminato in parità (4 a
Per quel che riguarda l’11esimo Trofeo 4), i tempi regolamentari della finale per
Seven di Savignano sul Rubicone, nella il primo posto con il Go Green di
finale valevole per il primo posto la Savignano sul Rubicone, ha superato gli
Falegnameria Lucchi di Cesena, avversari per 10 a 9 solo dopo i calci di
superando solo ai rigori per 9 a 6 (dopo rigore. Gli arbitri, anche dei precedenti
che la gara era terminata in perfetta incontri, erano Nicolini e Bartolini.
parità, 3 a 3) l’Associazione Homo Viator, La Pol. Diegaro 2017 di Cesena, battendo
ha vinto per la prima volta questa col punteggio di 3 a 1 la Pol. 1980 di
prestigiosa manifestazione. L’arbitro Santa Maria Nuova, ha conquistato la
Nicolini ha diretto la partita coadiuvato terza piazza. Tura e Mordenti hanno
dai collaboratori Guazzarini e Montalti. diretto l’incontro.

NELLA FOTO SOPRA, L’ENTERPRISE FORLÌ


A SINISTRA, IL SANTA SOFIA BULLS
Pagina aperta Giovedì 21 giugno 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


L’amore è la migliore delle medicine. Parola di Carmelo Musumeci,
“il più delinquente dei delinquenti”, condannato all’ergastolo
Incredibile, ma vero: una cabina te-
lefonica, all’apparenza funzionante,
in zona Fiorita, a Cesena.
Una foto d’altri tempi...

Montiano: benedetta la casa sulla roccia


Montiano.
La Comunità
parrocchiale di
Montiano saluta
con affetto la fa-
miglia di Ste-
fano Mangia che
ha scelto di vi-
vere in questa
nostra comunità
con spirito di
appartenenza.
Il 18 giugno, la
saggezza biblica
Diaconi, una domenica insieme all’insegna della bellezza di celebrare la
La comunità del diaconato si è ritrovata domenica 10 giugno nel suggestivo giardino del Messa sull’area
convento dei Cappuccini per l’annuale giornata di riflessione sulla spiritualità coniugale e scelta per co-
familiare in relazione al diaconato permanente. Ospiti significativi Lucia e Ariano, coppia struire la casa.
diaconale della Diocesi di Forlì. Quale la specificità del diacono che racchiude in sè i due sa- Possa sorgere
cramenti dell’Ordine e del Matrimonio? Quale integrazione per un servizio sincero nella fa- un’abitazione
miglia, nella comunità e nella Chiesa? Indicatori sicuri sono senz’altro il nutrimento della come dice il Vangelo “piantata sul-la roccia”.
Parola e il continuo ascolto reciproco, una capacità da affinare continuamente in tutti gli Ecco l’augurio per una fraterna accoglienza.
ambiti civili ed ecclesiali. Matrimonio e Diaconato coabitano all’insegna del servizio e il
primo servizio è l’ascolto, come diceva il teologo Bonhoeffer. Radicati nel passato ove sono
ancorate le nostre origini, incardinati nel presente ove viviamo la nostra quotidianità, siamo Aneddoti e tradizioni di Diego Angeloni
rivolti al futuro e mai degli arrivati. Il servizio inizia dentro la casa, nelle strette relazioni fa-
miliari per espandersi a chi incrociamo anche col solo sguardo. Dialogo, ascolto e com-
prensione unitamente alla preghiera coniugano il verbo amare con quello di dare. Un dare
poi che si concretizza nei fatti, nel lavarsi i piedi reciprocamente, privilegiando i poveri che,
Per l’ultima volta... l’acqua miracolosa
in vario modo, ci vivono accanto.
Un pomeriggio pieno di stimoli all’insegna della bellezza e della fraternità dello stare in-
sieme.
D omenica prossima 24 giugno è la festa
di San Giovanni, patrono di Cesena.
Sarà anche l’ultima volta che si potrà ri-
Questi eroi della conservazione della bel-
lezza sono stati coordinati dallo psicologo
Paolo Ricchi e dalla direttrice Marzia Bar-
Floriana e Ivan chiedere la miracolosa acqua di San Gio- ducci. Tutte le cose hanno una fine! Paolo
vanni, l’unico rimedio in grado di salvare la Ricchi alla fine del mese di giugno andrà in
freschezza del viso di ragazze e signore. La pensione e così anche la famosa e preziosa
portentosa “acqua di San Giovanni” è ca- acqua non sarà più disponibile. In futuro
pace, a chi la utilizzerà per lavarsi il viso, di nessuno sarà più in grado di riprodurla. Il
donare bellezza e agevolare un matrimonio formidabile rimedio si potrà ritirare per
felice. Le ragazze sono le prime beneficia- l’ultima volta il 23 e 24 giugno in via Renato
rie degli effetti prodigiosi di questo rimedio Serra, sotto il portico adiacente alla clinica
che le renderà immuni dal “viraggio”, in “Malatesta Novello” (potete anche preno-
altre parole dalla sfiorita: passaggio in tarla gratuitamente al numero di tel. 0547
grado di spegnere la freschezza del viso di 27092).
una ragazza e trasformarlo in quello ma- In questa occasione si potrà anche acqui-
turo di donna. stare il libro “Te lo do io il barbone” al
Gli amici della Fondazione Maria Fantini prezzo di 5 euro che serviranno intera-
entrarono appieno nella parte, tanto da tra- mente per offrire un pasto alla mensa della
sformarsi da ben oltre un decennio in “al- Caritas.
chimisti ed erboristi della tradizione”. Diego Angeloni

Ai lettori
Associazione diocesana Corriere Cesenate tratta i dati come previsto dal RE 679/2016,
http://www.corrierecesenate.it/Il-settimanale/Privacy
Il Responsabile del trattamento dei dati raccolti all’atto della sottoscrizione dell’abbonamento,
liberamente conferiti, è don Marco Muratori, presidente dell’Associazione diocesana Corriere
Cesenate, a cui ci si può rivolgere per i diritti previsti dal RE 679/2016. Questi sono raccolti in
una banca dati presso gli uffici di via don Minzoni, 47 a Cesena (tel. 0547 1938590). La sottoscri-
zione dell’abbonamento dà diritto a ricevere tutti i prodotti dell’Editore “Associazione diocesana
Corriere Cesenate”. L’abbonato potrà rinunciare a tale diritto rivolgendosi direttamente a Asso-
ciazione diocesana Corriere Cesenate, via don Minzoni, 47– 47521 Cesena (tel 0547 1938590) op-
pure scrivendo a privacy@corrierecesenate.it. I dati potranno essere trattati da incaricati
preposti agli abbonamenti e all’amministrazione.
Ai sensi degli articoli 13, comma 2, lettere (b) e (d), 15, 18, 19 e 21 del Regolamento, si informa
l’interessato che: egli ha il diritto di chiedere al Titolare del trattamento l’accesso ai dati perso-
nali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano Paolo Ricchi e Marzia Barducci, in piedi, insieme agli “erboristi della tradizione” della
o di opporsi al loro trattamento, nei casi previsti scrivendo a privacy@corrierecesenate.it casa di riposo “Maria Fantini” di Cesena