Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 6 giugno 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 21
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 21
Diocesi 6 Aperti al Mab 7 e 14 Speciale 9 Spettacoli 19
Veglia Porte aperte Prima Comunione Cesena in pellicola
di Pentecoste alla storia nelle parrocchie Progetto presentato
in Cattedrale della Diocesi Le fotografie a Cannes
SDouglas.
abato 8 giugno alle 21,
presieduta dal vescovo
Alle 17,30, a Pa-
L’ 8 e il 9 giugno aperture
di archivio storico, mu-
seo della Cattedrale, museo
O sservanza, Budrio di
Longiano, Montiano e
Montenovo, Bagnarola di
“D ittatura last minute”
è il titolo del film che
sarà girato in città. Finan-
lazzo Ghini in corso, il Con- d’arte sacra a Sarsina, a Cesenatico e Gambettola: i ziato dalla Rai, racconta di
vegno unitario diocesano Longiano e a Montesorbo il primo incontro con Gesù quei tre giovanotti...

Editoriale Il 9 giugno si vota per i sindaci. Ballottaggio a Cesena e a Savignano


Sano realismo
di Francesco Zanotti

Q
uella di lunedì scorso è stata una serata
di grande passione politica. Qualcuno ha
scritto anche con tifo da stadio, quello
che si è visto al palazzo del Ridotto, all’incontro
organizzato dal nostro giornale con i due
sfidanti alla poltrona da sindaco, per Cesena.
Noi potremmo aggiungere sul tifo da stadio,
come dicono i giovani di oggi, che “ci sta”.
Quando i toni si alzano e si avvicinano le
scadenze, è inevitabile che gli animi si
accendano più del normale. È giusto che sia
così. In vista del ballottaggio di domenica
prossima (si voterà, nel nostro territorio, a
Cesena e a Savignano) il dibattito si alza sempre
di più. Nelle famiglie si è tornati a parlare di
politica. Accade anche fra amici. E pure tra i
ragazzi, checchè ne dicano i soliti
beneinformati.
Se a livello nazionale si è a un passo da una crisi
di governo, a livello locale, dopo la scorpacciata
della Lega compiuto alle europee del 26 maggio
e il controribaltone per l’elezione dei sindaci nei
Comuni minori, ora per i ballottaggi la posta in
gioco è davvero alta. La gente, ancora una volta,
ha dimostrato di sapere selezionare e
distinguere tra i messaggi da mandare all’Ue e al
governo di Roma e il voto che aveva
un’attinenza solo locale. TANTA GENTE
ALL’INCONTRO

Una poltrona
Ancora una volta, da queste colonne, invitiamo
alla partecipazione. Anche non votare ormai ha PROMOSSO DAL
assunto un’espressione di volontà, ma poter dire CORRIERE CESENATE
la propria forse può essere ancora più di valore. LUNEDÌ SERA AL
Al ballottaggio Cesena ci arriva per la prima PALAZZO DEL
volta. A Savignano ci si andò anche la tornata RIDOTTO, A CESENA.
scorsa. Per i cesenati si tratta di un’esperienza IL DIRETTORE
nuova. E anche per noi, oltre che per i politici FRANCESCO ZANOTTI
coinvolti e per i cittadini. HA MODERATO IL CON-

per due
Papa Francesco, il primo ottobre di due anni fa FRONTO TRA
in piazza del Popolo, richiamò tutti a una I CANDIDATI
politica “né serva né padrona, ma amica e ENZO LATTUCA (NELLA
collaboratrice; non paurosa e avventata, ma FOTO IN ALTO) E
responsabile e quindi coraggiosa e prudente ANDREA ROSSI (SOTTO)
nello stesso tempo; che faccia crescere il FOTOSERVIZIO
coinvolgimento delle persone, la loro A CURA DI PIPPOFOTO
progressiva inclusione e partecipazione; che E SANDRA E URBANO
non lasci ai margini alcune categorie, che non CESENA
saccheggi e inquini le risorse naturali”. Siamo all’ora della verità. Non ci sarà più tempo per le rivincite. I candi-
Una consegna forte, insieme a quella a “non
balconare”, a non criticare e basta, ma mettere le dati in lizza sono rimasti solo due, per i due maggiori Comuni andati al Cesena 10 Gambettola 14
mani in pasta. A immischiarsi nelle faccende voto domenica 26 maggio. Si contenderanno il posto di primo cittadino La lettera: Consolata
della città, sapendo che “la bacchetta magica Enzo Lattuca e Andrea Rossi a Cesena. A Savignano la competizione sarà “Per fortuna in festa
non funziona in politica” e che “un sano
realismo sa che anche la migliore classe
tra il sindaco uscente Filippo Giovannini e lo sfidante Marco Foschi (cfr mi aiuta la Caritas” con le missioni
dirigente non può risolvere in un baleno tutte le pag. 14).
questioni”. Nel Primo piano di questa settimana riportiamo gran parte del dibattito
Allora, in bocca al lupo a tutti. Non solo ai due svoltosi lunedì scorso, organizzato dal nostro giornale. A Cesena, in un pa-
candidati in lizza (cfr. Primo piano alle pagine 4
lazzo del Ridotto gremito di gente, è andata in onda una serata di au- Valle Savio 15 Solidarietà 18
e 5) ma anche a chi con loro siederà in Consiglio
comunale e ambisce ad amministrare la città. Il tentica passione politica, con tanti giovani in mezzo al pubblico. Un Gs Cella Di corsa
buon politico è un martire del servizio che deve confronto schietto e leale che ha aiutato a far conoscere le proposte dei Cinquant’anni per fare del bene
avere, sono sempre parole di Bergoglio a due contendenti. Primo piano alle pagg. 4 e 5
Cesena, la prospettiva del bene comune. di sport e amicizia Le iniziative
Opinioni Giovedì 6 giugno 2019 3

Viaggio apostolico Un messaggio a tutta l’Europa


M essaggio all’Europa il viaggio di papa Francesco in Romania, a 20
anni dalla visita compiuta da san Giovanni Paolo II e a 30 anni dalla
fine dei regimi dell’Est. Il prossimo 9 novembre ricorderemo la
caduta del muro di Berlino, che per quasi 30 anni ha tagliato in due il
Ogni Paese “ha una propria identità e
deve custodirla”, ma il continente non
deve lasciarsi “vincere da pessimismo
e dalle ideologie” dei gruppetti; no a
vecchio continente. “Dolorosa divisione” la definì nel giugno 1996 a Berlino nuove frontiere, no all’Europa divisa:
papa Wojtyla. Una porta murata, disse, per paura della libertà. Proprio “impariamo dalla storia, non
questo termine, libertà, è una delle parole simbolo del viaggio, da poco torniamo indietro”.
concluso, di papa Francesco. Libertà che si coniuga con la volontà di Le radici sono importanti, dice ai
dialogo, con la capacità di accogliere l’altro, diverso per cultura e religione. giovani incontrati a Iasi, perché “non
Di qui l’invito, anzi la preghiera, che formula parlando ai giornalisti siamo esseri anonimi, astratti, esseri
nell’aereo che lo riporta in Vaticano: “Ai credenti dico: pregate per l’Europa. senza volto, senza storia, senza
Ai non credenti chiedo l’augurio del cuore, la buona volontà, il desiderio che identità”.
l’Europa torni a essere il sogno dei padri fondatori”; i quali “desideravano Le radici sono la memoria di un
un futuro basato sulla capacità di lavorare insieme per superare le divisioni popolo, e la trama di un amore che
e per favorire la pace e la comunione fra tutti i popoli del continente”, come unisce gli uni agli altri. Quando le
disse nel suo discorso al Parlamento di Strasburgo, il 25 novembre 2014. persone “non ameranno più, sarà
davvero la fine del mondo, perché
Bergoglio ha chiesto di mettere da parte senza amore e senza Dio nessun
uomo può vivere sulla terra”. È
BUCAREST 31 MAGGIO, PAPA FRANCESCO INCONTRA IL PA- le divisioni per tendere a costruire l’unità. proprio Dio a dire che “il peggio viene
TRIARCA ORTODOSSO DANIEL (FOTO VATICAN MEDIA/SIR) quando non ci saranno sentieri dal
“Non aver timore di mescolarsi e incontrarsi” vicino al vicino, quando vediamo più
trincee che strade”.
In questa Europa dove nuovi muri
sorgono per separare popoli,
alimentati da voci che seminano
Musei ecclesiastici La fotografia paura e divisione, 30 anni dopo la fine
dei regimi, Francesco chiede che
cresca “la positiva collaborazione
Importante intervento del Papa delle forze politiche, economiche,
sociali e spirituali”, per “camminare
enerdì 24 maggio papa Francesco ha ricevuto insieme, camminare in unità”, per

V nella Sala Clementina i dirigenti e gli operatori


dell’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani,
l’organismo che ha come mission documentare
«visibilmente il percorso fatto lungo i secoli dalla
costruire il futuro del vecchio
continente, “una società inclusiva,
che non segua l’agenda imposta dal
“dilagante potere dei centri dell’alta
Chiesa nel culto, nella catechesi, nella cultura e nella finanza”, protagonista del bene
carità». L’Amei nelle parole di Bergoglio risponde comune; una società dove “i più
«all’esigenza di coordinare e mettere in dialogo le deboli, i più poveri e gli ultimi non
numerose e variegate realtà museali, grandi e piccole, sono visti come indesiderati, come
che sono presenti in Italia» e che hanno la medesima intralci che impediscono alla
missione. Come ha scritto anche nell’Enciclica ‘macchina’ di camminare, ma come
Laudato si’, «il patrimonio storico, artistico e cittadini, come fratelli da inserire a
culturale, insieme al patrimonio naturale, è pieno titolo nella vita civile”.
ugualmente minacciato. Esso è parte dell’identità La seconda parola, messaggio
comune di un luogo e base per costruire una città ecumenico in questo viaggio è
abitabile. Bisogna integrare la storia, la cultura, misericordia. Parola cara a papa
l’architettura di un determinato luogo, Francesco, che in Romania chiede di
salvaguardandone l’identità originale, facendo mettere da parte le divisioni per
dialogare il linguaggio tecnico con il linguaggio L’ABBIAMO GIÀ SEGNALATA SU QUESTA PAGINE, MA SI GUADAGNA SEMPRE ATTEN- tendere a costruire l’unità. Il grido -
popolare. È la cultura intesa non solo come i ZIONE. LA CELLETTA MARIANA CHE SI TROVA AL CONFINE TRA LE PARROCCHIE DI BUL- “unitate”- che 20 anni fa Giovanni
GARNÒ, BULGARIA E RUFFIO VIENE CUSTODITA IN MANIERA STRAORDINARIA. PER LA
monumenti del passato, ma specialmente nel suo CHIUSURA DEL MESE DI MAGGIO, LA FAMIGLIA BAIARDI, SUL CUI TERRENO TROVA Paolo II e il patriarca ortodosso
senso vivo, dinamico e partecipativo». Per questo «è POSTO LA MAESTÀ, CON L’AIUTO DEI VICINI, L’HA PREPARATA COME LA DEVOZIONE A Teoctist ascoltarono, torna nelle
fondamentale che il museo intrattenga buone MARIA MERITA. UNA CURA CHE SI GUADAGNA QUESTA ULTERIORE PUBBLICAZIONE. parole di Francesco che può visitare
relazioni con il territorio in cui è inserito, la Transilvania: “pellegrinare significa
collaborando con le altre istituzioni analoghe. I sentirsi chiamati e spinti a
musei ecclesiastici, per loro natura, sono chiamati a loro armonia con l’ambiente, l’incontro e l’aiuto reciproco». camminare insieme, chiedendo al
favorire l’incontro e il dialogo nella comunità Dunque i musei ecclesiastici «rappresentano il volto della Signore la grazia di trasformare vecchi
territoriale. Le opere d’arte e la memoria di diverse Chiesa, la sua fecondità artistica e artigianale, la sua vocazione a e attuali rancori e diffidenze in nuove
tradizioni e stili di vita parlano di quella umanità che comunicare un messaggio che è Buona Notizia. Un messaggio opportunità per la comunione”;
ci rende fratelli e sorelle. Il museo concorre alla non per pochi eletti, ma per tutti. Tutti hanno diritto alla cultura pellegrinare significa “non aver
buona qualità della vita della gente, creando spazi bella. Specie i più poveri e gli ultimi, che ne debbono godere timore di mescolarsi, di incontrarci e
aperti di relazione tra le persone, luoghi di vicinanza come dono di Dio». Questi musei «sono luoghi ecclesiali» e aiutarci”; significa ancora far
e occasioni per creare comunità. Nei grandi centri si dunque partecipano «alla pastorale delle comunità presentando “prevalere la fraternità e il dialogo
propone come offerta culturale e di rappresentazione la bellezza dei processi creativi umani intesi a esprimere la Gloria sulle divisioni”. Pellegrinare è
della storia di quel luogo. Nelle piccole città sostiene di Dio». Per concludere che «i musei ecclesiastici sono anche “guardare non tanto quello che
la consapevolezza di una identità che “fa sentire a risonanza della santità del Popolo di Dio» e «la santità è la più avrebbe potuto essere, e non è stato,
casa”. Sempre e per tutti aiuta ad alzare lo sguardo sul vera bellezza della Chiesa. Una bellezza che dà senso e pieno ma piuttosto tutto ciò che ci aspetta e
bello. Gli spazi urbani e la vita delle persone hanno valore anche al vostro servizio alla Chiesa e nella Chiesa, che vi non possiamo più rimandare”.
bisogno di musei che permettano di gustare questa apprezza e vi ringrazia». Fabio Zavattaro
bellezza come espressione della vita delle persone, la Marino Mengozzi
4 Giovedì 6 giugno 2019 Primo piano

● Palazzo del Ridotto gremito, ● A confronto ● La registrazione della serata


lunedì scorso a Cesena, i candidati sindaco Enzo Lattuca è disponibile sulla nostra
per il faccia a faccia (centrosinistra) pagina Facebook. La sbobinatura
proposto dal nostro giornale e Andrea Rossi (centrodestra) sul nostro sito

Accoglienza, sicurezza, scuola, famiglia, frazioni


e centro storico tra i tanti temi del dibattito
S
erata di grandi passioni politiche. È quella Cesena faranno la differenza. Sarebbe bello in questi candidatura civica, ed emergerà la vera faccia della
andata in onda lunedì scorso, organizzata dal ultimi giorni venire fuori con 3-4 candidati di Giunta. lista civica. Con buona pace dei liberademocratici.
nostro giornale, che ha visto al tavolo del Li stiamo cercando, e anticipo che ci saranno Lattuca, anche voi avete una coalizione molto
palazzo del Ridotto i due candidati al sorprese. Ci saranno un assessorato alla sicurezza e eterogenea, con anime diverse…
ballottaggio per la poltrona di sindaco di Cesena per i uno forte al welfare e alla famiglia. È stato un cavallo
quali si voterà domenica prossima, 9 giugno, dalle 7 di battaglia della nostra campagna. Ci sarà di certo Lattuca. I miei prof mi hanno insegnato che in
alle 23. Moderati dal nostro direttore Francesco Maurizia Boschetti. democrazia la eterogeneità è un valore e una
Zanotti, Enzo Lattuca (centrosinistra) e Andrea Rossi ricchezza. Che si tradurrà in un governo migliore.
(centrodestra) sono stati sollecitati da numerose Lattuca. Sto pensando a una Giunta molto giovane,
domande giunte anche dal pubblico che è potuto rinnovata, composta in maggioranza da donne. Rossi, leggendo i vari programmi, se non sbaglio, nel
intervenire con messaggi via cellulare. Saranno rappresentate tutte le forze: Pd, partito vostro non è citata l’accoglienza. Mentre è citata
La trascrizione dell’intero dibattito è consultabile sul repubblicano, Articolo 1 La Sinistra, Popolari per "Una Cesena più sicura". Quali sono le priorità?
sito www.corrierecesenate,it, nella sezione Cesena e Cesena 2024. I patti si rispettano. L’impegno
"Amministrative a Cesena" presente in home page. preso all’inizio del percorso è ancora oggi valido. Rossi: Cesena è una comunità. Abbiamo un welfare
Sulla pagina Facebook del nostro giornale si può Prima dei nomi, arrivano le proposte. Vi anticipo generativo. L’immigrato è una delle parti sociali. La
riascoltare e rivedere l’intero dibattito diversità parte dal fatto che chiunque
che è stato trasmesso in diretta aiutiamo deve mettersi in gioco. Nel
streaming. Ciò ha consentito anche a ENZO LATTUCA programma, da una parte c’è la mensa
quanti sono rimasti esclusi (FOTO SANDRA&URBANO) e dall’altra c’è l’emporio solidale. Un
dall’ingresso nel palazzo, risultato mercatino con aziende che
presto gremito, di poter seguire l’intero conferiscono un prodotto, con
confronto. Attorno ai mille gli utenti associazioni di volontari per contenere
che si sono sintonizzati durante le costi ed energie; e chi usufruisce di
quasi due ore di dialogo serrato, beni, in realtà dona il suo tempo.
scandito dagli applausi di un pubblico, Ognuno è così obbligato a rimettere in
a tratti tifoso, ma anche molto circolo, a sommare il valore. Ci
partecipe. vogliono risposte concrete. Ho avuto
tre bambini a scuola al “Carducci”: a
Partiamo dall’attualità politica. Nien- volte capitava che le classi fossero
te apparentamenti ufficiali, sono pos- miste, con diverse velocità. Se la
sibili alleanze di altro genere? Dove situazione nuova non si gestisce,
andare a cercare i consensi per vince- diventa un problema. Occorre
re, sapendo che di solito la percentua- organizzare dei doposcuola per la
le dei votanti diminuisce ai ballottag- lingua e la cultura. Questi sono i nostri
gi? impegni per aiutare l’integrazione.

Lattuca. Non è facile fare Lattuca, qualcuno dice che con lei si è
apparentamenti. È difficile in tre in continuità con l’amministrazione
giorni. Ciò nonostante ci siamo resi Lucchi che avrebbe scontentato molto
disponibili a "Cesena siamo noi", a su diverse materie come il commercio
Davide Fabbri e a "Fondamenta". e i parcheggi. Lei lo vede come un
Abbiamo preso atto che non è stato difetto o un pregio?
possibile. Hanno deciso di non
confrontarsi con noi. Rispettiamo la ANDREA ROSSI Lattuca. L’ho ricordato più volte:
(FOTO SANDRA&URBANO)
loro scelta, la riteniamo coerente. scriviamo insieme una pagina nuova
Così, ci rivolgiamo direttamente agli per Cesena. Sin dall’inizio ho detto che
elettori: la forza di Cesena, del futuro, se all’interno del Pd fosse prevalsa una
la credibilità dei candidati che si mera linea di continuazione, non sarei
mettono a disposizione della città stato io il candidato. E la dimostrazione
non si improvvisa. Sono volate parole di ciò è la presenza di forze politiche
grosse. Sono stato accusato di essere come Articolo 1, Popolari per Cesena e
Pinocchio. Cesena è stata assimilata a Repubblicani che dimostrano il cambio
Collodi. Non è esatto. Per questo di passo intrapreso. Ringrazio Paolo
vorrei regalare una copia del libro a Lucchi e i predecessori: Cesena è città
Rossi, per rimediare al suo errore. che in questi decenni è stata
Collodi non è l’ambientazione della amministrata da persone serie, oneste e
favola di Pinocchio. È solo lo per bene.
pseudonimo usato dall’autore Carlo
Lorenzini. Non vorrei che Cesena Rossi, esistono poteri forti in città?
venisse trasformata nel paese dei
balocchi. Rossi. Senza fare dietrologia, andrei sul
concetto di alternanza. Chi governa ha
Rossi. Ringrazio tutti per essere qui. degli obiettivi. Succede dappertutto,
Una serata in cui Cesena è presente. nelle aziende come nello sport. Quando
Se ci appassioniamo alla politica a si sbaglia, si cambia. Lattuca prende le
prescindere dal voto, è comunque distanze dall’amministrazione passata:
una cosa bella. Partiamo da un dato numerico. Siamo questo: la parte del programma che riguarda le difendo, ma rilancio. Occorre che Cesena misuri i
al ballottaggio, dove volevamo arrivare. Il Pd ha perso famiglie sarà seguita da un assessore che emerge da risultati dell’amministrazione Pd: se è contenta,
un terzo degli elettori. Ciò dimostra che la città non è una condivisione con i Popolari per Cesena. bene. Se non è contenta, deve cambiare. Voglio essere
stata contenta dell’amministrazione passata. Altro misurato sul mio programma, sulle cose che faccio,
dato: il 20 per cento delle liste civiche ("Cesena siamo Salvini a Cesena martedì, una presenza autorevole, su quello che sbaglio. Se faccio dei danni come con il
noi", 5 stelle e Davide Fabbri) non è mai stato ma anche ingombrante… ristorante dei Gessi, come con il centro storico, devo
allineato all’Amministrazione. Puntiamo molto a essere misurato. È normale.
questi elettori. È un bacino di voti molto vicino a noi. Rossi. Sono onorato di far parte di questa coalizione.
Inoltre, il 30 per cento di Cesena non è andato a Onorato di questa presenza. Detto questo, c’è un A Lattuca, che ha proposto le materne gratis per
votare: è un partitone che va stimolato. Poi ci particolare importante che fa capire perché la Lega in tutti, chiedo quali saranno i rapporti con le scuole
rivolgiamo a chi ha votato Lega in Europa e non per Italia ha preso il 34 per cento. Perché io ho trovato in paritarie?
noi. questo progetto un rapporto diretto, pragmatico, di
A proposito di apparentamenti, alleanze e coalizioni. concretezza per la città. Sfido chiunque. Noi siamo Lattuca. Abbiamo dato una forte impronta sulle
A mio avviso sono cose che appartengono alla due candidati diversi, è vero. Con i limiti di tutti. scuole dell’infanzia (3-6 anni) perché vogliamo che
vecchia politica. Con "Cesena siamo noi" ho fatto 5 Lattuca è di sistema. Io no. siano come tutte le scuole: di tutti, per tutti (nel
minuti di telefonata di cortesia con Valletta. Altri programma di Lattuca tratto dal sito del Comune si
hanno scomodato Bologna, Pizzarotti, il sistema. Lattuca. Mi ha molto colpito quello che ha detto papa legge scuole dell’infanzia, ndr). Vogliamo renderle
Francesco di ritorno dalla Romania: "Un politico non gratuite per tutti, perché tutta la città si deve avvertire
Avete già una squadra per l’eventuale Giunta? deve mai seminare odio". Noi non abbiamo nulla da un pezzetto di responsabilità per quei bambini che
che spartire con Salvini. Credo che qualsiasi nascono e crescono a Cesena. La mia disponibilità c’è
Rossi. La Giunta è per noi è materia importantissima. manifestazione del pensiero debba essere pacifica. per rivedere una convenzione che già oggi è presente:
La nuova politica deve passare da un percorso di Con la presenza di Salvini a Cesena i cesenati avranno il Comune contribuisce in parte al costo dei servizi.
trasparenza. Le persone che dovranno governare davanti agli occhi la realtà: cade la maschera di una (segue a pag. 5)
Primo piano Giovedì 6 giugno 2019 5

Difficile Ces
per
e
e
n
le
a
g
al
g
v
er
o
e
to
il nuovo sindaco

stringere
nuove alleanze
in pochi giorni
L’appello è al voto per serrare le fila della propria
coalizione e cercare nuovi seguaci. La prima
volta di Cesena al ballottaggio, chiamata a votare
per Enzo Lattuca o per Andrea Rossi. UN MOMENTO DEL CONFRONTO AL RIDOTTO
(PIPPOFOTO)
Seggi aperti domenica 9 giugno dalle 7 alle 23

(segue dalla pagina precedente) Lattuca, se Rossi mette la sicurezza al secondo posto
“A volte c’è bisogno nel programma, nel vostro si trova nell’ultima pagina…
Rossi, parliamo di famiglia. che qualcuno ce le indichi Lattuca. In un corso di giornalismo mi hanno insegnato
Rossi. Anche qui, è evidente la differenza tra noi due. le cose, per vederle che le cose importanti si mettono all’inizio o alla fine. La
Mentre Lattuca parla di regalare scuole materne... scelta di inserire il tema sicurezza nel capitolo sulla
Chiedo: se uno se lo può permettere, perché non deve
Anche quando qualità della vita insieme significa riconoscere massima
pagare la scuola? Quei soldi potrebbero servire per un sono sotto i nostri occhi importanza alla materia. La sicurezza dei cittadini
nuovo sistema di famiglia. Parliamo di sostegno alla caratterizza la comunità. Ecco alcune proposte: lotta al
natalità, di quoziente familiare. Più del 75 per cento Anche quando ci siamo degrado (dove c’è un lampione rotto...). Poi il controllo
delle coppie sotto i 35 anni vive in famiglia o in affitto. È
importante il ruolo della donna come madre, nella
dentro. Perché a volte di vicinato: è una grande forza, perché è di supporto alla
socialità, è ritorno al buon rapporto di vicinato. La
famiglia. Bisogna garantire pari opportunità: asili nido il nostro sguardo è corto sicurezza è un bene comune: a Cesena siamo sotto
più flessibili, doposcuola, welfare aziendale. Poi, gli
anziani: ammalati, non autosufficienti. Occorre un
non riesce ad alzarsi” numero di forze dell’ordine. Ma forse, dopo l’incontro
di Rossi con Salvini…
supporto forte: ho avuto quattro nonni, tutti morti in Paolo Ruffini,
famiglia. So quale valore aggiunto c’è nel tenerli a casa. Rossi. Lo abbiamo messo all’inizio, forse sbagliando.
prefetto del Dicastero Per noi il presidio del territorio è fondamentale. Vuole
Lattuca, con Fondamenta vi siete impegnati per una per la comunicazione della Santa Sede dire presidiarlo direttamente. Oltre a zone a rischio,
famiglia al plurale… anche i quartieri con agenti di prossimità: 12 poliziotti
che ogni giorno girano nei quartieri, ascoltano i
Lattuca. Abbiamo messo al primo punto le famiglie: cittadini e stabiliscono un rapporto preventivo. Poi,
quelle con bambini piccoli, con anziani non utilizzo delle telecamere (progetto da 10 milioni di
autosufficienti. Abbiamo parlato di una nuova casa di disposizione della comunità. I negozi di comunità: euro): poche telecamere installate. In realtà, sono uno
riposo. Famiglie con persone con disabilità, con parrucchiera, fornaio... Intorno a questi pilastri strumento importantissimo. Un altro fenomeno
bambini disabili. Vogliamo costituire un’agenzia per la vogliamo costruire comunità. Non vogliamo periferie, sottovalutato è quello dello spaccio. Per noi è centrale.
famiglia che sia in grado di fare da ponte tra famiglie e ma comunità di persone che vivono bene insieme. Dare unità cinofile alla nostra Polizia locale, in modo
associazioni. Per il resto, mi baso sugli articoli 2 e 3 della che presidino quotidianamente le scuole.
nostra Costituzione: il principio di uguaglianza. Rossi, che dice del centro urbano?

Rossi. È difficile fare peggio. Il centro urbano non è Ultimissima domanda. Cesena è una città bella? Tutti
solo per chi lo abita, ma è patrimonio di tutti. Ci si lo abbiamo detto, ma si può fare meglio e di più. Da do-
riconosce, nel proprio centro. Vederlo trattato così è ve ripartire. Volete rivolgere un ultimo appello a parte-
una ferita per tutti. È stato trattato talmente male che è cipare al voto, anche agli indecisi? È stata una serata di
difficile farlo ripartire. È uno splendido centro passione politica vera. Anche questa esperienza nuova
commerciale all’aria aperta. Per rilanciarlo è del ballottaggio, sfidante anche per noi giornalisti, è
importante avere una direzione: noi lo abbiamo impegnativa per tutti. Una bella serata per la nostra
chiamato city manager, perché ci vogliono città.
competenze. Occorre l’ascolto dei commercianti. Per
piazza della Libertà sono state raccolte 7mila firme, ma
nessuno ha ascoltato i firmatari. Poi, la politica di Rossi, da dove ripartire il 10 giugno?
sosta: vedo che in questi mesi Lattuca inizia a seguire.
Vedo che parla del parcheggio del Sacro Cuore. Sono Rossi. Pensiamo al 9 giugno. Cesena è in un momento
LA PLATEA DEL RIDOTTO errori fatti nel passato; occorre un piano di storico, bello. Di cui sono contento di far parte. Il
(PIPPOFOTO) ristrutturazione di tutto il commercio. Sono fiducioso, ballottaggio? Un modo per confrontarsi e discutere. È
perché è uno dei centri storici più belli d’Italia. chiaro, il cambiamento è complicato, può spaventare.
Ma è sintomo di democrazia e alternanza. Il vantaggio
Rossi, sono tanti i temi caldi… Parliamo di frazioni e Una città a misura di tutti: via barriere che la città ha è semplice: due candidati con storie
quartieri. architettoniche. Attenzione agli utenti deboli della diverse, esperienze diverse. Da una parte un partito
strada, agli anziani, ai bambini. Applicazione anche conservatore che ha mantenuto poteri e si è scollegato
Rossi. Ho girato tanto nei quartieri. Noi pensiamo di del piano Peba, poco applicato in tutta Italia. con le persone. Dall’altra parte c’è un progetto nuovo:
spostare il Comune nei quartieri, in una sorta di meno ideologizzato, ma con più concretezza. Una
Comune sotto casa. È un progetto ambizioso. Il Rossi. Ci sono tante cose da fare. Gli uffici coalizione che vuole portare sviluppo, lavoro, sicurezza,
cittadino potrebbe non venire in centro per fare la carta amministrativi hanno poca sensibilità. Leggere con gli tutela dell’ambiente. Per cambiare ci vuole coraggio.
d’identità. Fare rivivere l’identità del quartiere. occhi della disabilità un problema è complicato anche Speriamo di cambiare Cesena insieme. Grazie.
Rivitalizzare le biblioteche per una cultura diffusa. E la per me. Sono convinto di poter coinvolgere
cultura come centro all’interno del quartiere. I quartieri maggiormente anche i privati. Ad esempio: abbassare Lattuca, che è passato nelle aule dell’università e in
sono stati bistrattati, si sono trasformati in dormitori. l’imposta di suolo pubblico se l’esercizio fa la pedana... quelle parlamentari, ora si trova davanti a una sfida
Occorre ridare vitalità alle attività di quartiere, ormai Tante piccole attenzioni che un esercente potrebbe tutta nuova. Che dire in questo momento, prima del
abbandonate. I quartieri vanno rivisti a 360 gradi. I avere, se fosse supportato dall’amministrazione voto?
cittadini diventino participi del loro territorio. Cesena comunale.
non è in grado di capire che non si deve comprare con Lattuca. Sono stato consigliere comunale, e nel
uno sfalcio la campagna elettorale? Lattuca. Ringrazio l’architetto Verona che da tecnico frattempo studiavo. Se siete convinti che Cesena sia una
segue la vita delle associazioni di persone con città bella, dove essere orgogliosi di vivere; dove poter
Lattuca. Che gli sfalci si facciano in primavera non disabilità. Ringrazio per il contributo che ha dato per il guardare avanti e non voltare lo sguardo verso il passato
dipende dalla campagna elettorale. Sono contento di nostro programma, e che continuerà a dare. Mi pare perdendo tempo nelle dispute di questi anni. Dove
rappresentare una coalizione che ha quasi la metà dei che Rossi da imprenditore dica: coinvolgiamo imprese poter guardare avanti, insieme ai cittadini, per una città
consiglieri comunali con esperienza di quartiere alle ed esercizi commerciali a fare un minimo di supporto più giusta, europea, solidale, più aperta, che si prenda
spalle. La nostra proposta per le frazioni è stata la per l’accoglienza verso i disabili. Occorre fare cura delle persone, che combatte le diseguaglianze, che
seguente: più cura, più attenzione alle piccole cose formazione su tecnici e progettisti privati che devono genera lavoro legale e consente alle persone di vivere
(marciapiede, verde), più sostegno ad associazionismo abituarsi a pensare a una città accessibile. Vedo grandi dignitosamente; attività sportive, prevenzione delle
sportivo, laico, cattolico. A Cesena c’è una rete di oratori prospettive: noto persone con carrozzine elettriche malattie; sicurezze dei cittadini... Se volete tutto questo
che fa doposcuola e non chiede al bambino che vi che percorrono tanti chilometri. La mobilità elettrica e non volete chi conosce poco la città e non prevalga il
partecipa di che religione è. È questo il messaggio del sarà una vera e propria rivoluzione per la nostra città, e “Prima gli italiani”, ma il motto “Prima le persone”,
Vangelo. I campi sportivi. Le scuole aperte a noi vogliamo trovarci pronti per questa sfida. votate per il centrosinistra. Cesena è davanti a noi.
6 Giovedì 6 giugno 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Convegno unitario e Veglia di Pentecoste
Sabato 8 giugno Uffici e membri del Consiglio pastorale
DEL
a Palazzo Ghini alle 17,30 SIGNORE
Si tiene sabato 8 giugno, nel salone di Palazzo Ghini in corso
Sozzi, a Cesena, il convegno unitario diocesano. Sono parti- I cristiani testimoniano nel mondo l’amore di Dio
colarmente invitati i direttori e i delegati degli Uffici pasto- La Parola
rali e i membri del Consiglio pastorale diocesano e del Domenica 9 giugno partecipano alla vita stessa di Dio, che è amore di ogni giorno
Consiglio diocesano delle aggregazioni laicali e degli Uffici Pentecoste - anno C di tre persone, e ne fanno l’esperienza. La
pastrorali. At 1,1-11; Salmo 103; carità vicendevole è il segno distintivo che fa lunedì 10 giugno
L’appuntamento è alle 17,30 con la preghiera, il saluto del Rm 8,8-17; Gv 14,15-16.23-26 riconoscere i credenti come veri discepoli di beato Enrico da Bz
vescovo Douglas e la presentazione del convegno. Alle 18 co- Cristo. Nella perfetta unità dei discepoli il 2Cor 1,1-7; Salmo 33;

N
municazioni sul Progetto “Nuntius” e relazioni su “Il lavoro” el giorno della Pentecoste, con la mondo incontrerà la presenza della Trinità Mt 5,1-12
e “La festa”. Alle 18,45 interventi e domande in assemblea, grandiosa manifestazione dello divina, vedrà un riflesso della sua bellezza e
conclusioni del vescovo e avvisi. A seguire, buffet. Spirito Santo, dono del Cristo risorto crederà in Cristo. martedì 11
Alle 21, in Cattedrale a Cesena, Veglia di Pentecoste presie- ai primi discepoli, si completa la Il farsi uno fino alla perfezione fa conoscere san Barnaba ap.
duta dal vescovo Douglas. fondazione della Chiesa e inizia la sua Gesù al mondo, rende in certo senso visibile la At 11,21b-26; 13,1-3;
espansione. Da allora essa si rigenera Trinità. È questa la prima indicazione Salmo 97; Mt 10,7-13
incessantemente attraverso i secoli, per la “pastorale” che Gesù ha dato per
Caritas, servizio “Avvocato di strada” grazia di Dio, come corpo di Cristo e tempio l'evangelizzazione. Per farsi uno, bisogna farsi mercoledì 12
Gli orari dello sportello aperto a Cesena, in via don Minzoni vivo dello Spirito. I cristiani sono battezzati nulla, vivendo per e con gli altri in totale sant’Onofrio
nel nome del Padre e del Figlio e dello obbedienza alla volontà di Dio, rinunciando il 2Cor 3,4-11;
È attivo da poche settimane presso gli spazi della Caritas dioce- Spirito Santo; celebrano l’Eucaristia più possibile alla propria affermazione Salmo 98; Mt 5,17-19
sana, in via don Minzoni 25, rivolgendosi al Padre, mediante il Figlio, indipendente, che del resto sarebbe falsa. Ma
a Cesena, il servizio “Avvo- nell’unità dello Spirito Santo; sono vale la pena, perché niente è paragonabile alla giovedì 13
cato di strada”. La tutela le- consapevoli che le loro virtù e le loro opere gioia e alla fecondità della comunione. sant’Antonio
gale viene prestata a buone sono frutti della grazia più che meriti San Filippo Neri ricevette una comunicazione di Padova
persone senza fissa dimora propri. Considerano i vari compiti, che essi straordinaria dello Spirito Santo e per questo è 2Cor 3,15 - 4,1.3-6;
presso un ufficio organiz- svolgono nella comunità ecclesiale, come stato un testimone meraviglioso e un segno Salmo 84;
zato come un vero e pro- attività di Dio, ministeri del Signore Gesù, trasparente della presenza di Cristo in mezzo al Mt 5,20-26
prio studio legale carismi dello Spirito. suo popolo. Egli ha fatto l’esperienza di una
nell’accoglienza, nella con- L’amore di Dio, rivelato in Cristo, “supera Pentecoste miracolosa: ha ricevuto lo Spirito venerdì 14
sulenza e nell’apertura delle ogni conoscenza”. Eppure esso non è non solo come energia interiore di sapienza e sant’Eliseo profeta
pratiche. All’attività dello sportello partecipano a rotazione av- creduto volontaristicamente in modo di amore, ma anche come potenza che si è 2Cor 4,7-15;
vocati che forniscono gratuitamente consulenza e assistenza soggettivo e arbitrario, ma è “veduto ... manifestata esteriormente nel corso della sua Salmo 115;
legale ai cittadini privi di dimora, oltre a volontari che si occu- conosciuto e creduto”. Gesù lo ha reso vita, dilatando fisicamente il suo cuore, Mt 5,27-32
pano della segreteria e della conduzione dell’ufficio. visibile in modo singolarissimo. Dopo di lui, facendolo palpitare fino a rompere due costole,
A Cesena, lo sportello “Avvocato di strada” è aperto ogni se- anche molti cristiani continuano a deformare il petto, irradiare calore, trasmettere sabato 15
condo e quarto giovedì del mese, dalle 15 alle 18 nella sede manifestarlo nella storia, nella misura in cui vibrazioni agli oggetti. Con un sovrabbondante san Germana
della Caritas di Cesena-Sarsina, in via don Minzoni 25. Per in- accolgono con fede operosa lo Spirito dono dello Spirito, il Signore Gesù lo ha unito 2Cor 5,14-21;
formazioni: segreteria Caritas, tel. 0547 22423 (dal lunedì al ve- Santo, comunicato dal Signore, crocifisso e intimamente a sé, diventando la vita della sua Salmo 102;
nerdì dalle 8,30 alle 12,30). risorto. Quando vivono l’amore reciproco, vita, il suo tutto. Angelo Sceppacerca Mt 5,33-37

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Santo Stefano, San Paolo,


Santa Maria della Sper.,
Sant’Andrea in B.,
Montereale, San Mamante
Cesenatico
Sabato:16 Villamarina, Boschetto
Crocetta;
18 Longiano-Santuario
(sabato), 10,30
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
a Cesena San Mauro in Valle,
Diegaro, Borello,
10.30 Santuario del Suffragio, 17,30 Conv. Cappuccini, Mercato Saraceno Diolaguardia: 9;
6.30 San Domenico (giovedì) Casalbono Santa Maria Goretti ore 18 a San Damiano di Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.50 San Carlo San Giorgio 11.00 Santuario Addolorata, 18,30 Valverde, Mercato Saraceno Sarsina: Concattedrale: ore 18
18.30 Convento Cappuccini,
7.00 Basilica del Monte, San Pietro, Case Finali, Basilica del Monte, San Giuseppe (al sabato); (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
Convento Cappuccine, Sant’Egidio, San Domenico, 20 Sala Santa Maria Nuova, 10; 18; Casa di rip.: 16
Cappella dell’ospedale Villachiaviche, Tipano San Paolo, Sant’Egidio, 21 San Giacomo, Pieve di San Damiano (sabato); Tavolicci: 10,30
(da lunedì a venerdì) 19.00 Osservanza, Bulgarnò San Bartolo, Boschetto 11,30; Linaro: 11,15; (liturgia della Parola con
7.30 San Mauro in Valle, 20.00 Pioppa, Ruffio, Santo Stefano, Festivi: 7,30 Valverde prima domenica mese: Eucar.); Ranchio: 20
Martorano Pievesestina, Ponte Pietra Villachiaviche, San Giorgio, 8 Bagnarola, San Giacomo, 8,30 a Montejottone e Cella; (sabato), 11; Sorbano:
7.35 Chiesa Benedettine 20.30 San Pio X, Ronta, Calabrina, Calisese, Santa Maria Goretti seconda, terza e quarta 9.30; Turrito: 17 (sabato),
8.00 Cattedrale, Gattolino, Torre del Moro, Gattolino, Ponte Pietra, 8,30 Sala, Boschetto domenica: 8,30 a Taibo; 10; San Martino in
San Paolo, Addolorata, Calisese Madonna del Fuoco, 9 Cappuccini terza domenica: 8,30 a Appozzo: 9 (liturgia Parola
Villachiaviche, San Mauro in Valle, 9,15 San Pietro Ciola;Valleripa: 9; con Eucaristia); Quarto:
Capannaguzzo (solo sabato),
8.30 Osservanza,
Messe festive Pievesestina, Bulgaria,
Pioppa, San Carlo,
9,30 Valverde
9,45 Cannucceto
Rontagnano: 9;
Montecastello: 11,15
10,30; Pieve di Rivoschio:
15,30; Romagnano:
Madonna delle Rose, 7.00 Cattedrale, San Carlo San Vittore, Tipano, 10 Villamarina, Villalta Montepetra: 8.30 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
San Rocco, Sant’Egidio, 7.30 Santuario dell’Addolorata, Macerone, Capannaguzzo, 10,30 Cappuccini, Piavola: prefestiva sabato Verghereto
Santo Stefano, Case Finali, Martorano, Calabrina, Borello San Giuseppe ore 18 (San Giuseppe), ore 15 (sabato), 9;
Ponte Pietra Villachiaviche 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala 9,30 chiesa parrocchiale; Balze (chiesa parr): 11,15;
9.00 Suffragio, Addolorata 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, 11,15 Santa Maria Goretti, San Romano: 11 Montecoronaro: 10;
10.00 Cattedrale San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro Bagnarola Serra: 15 Montecoronaro orat. Ville
15.00 Cappella del cimitero Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, San Pietro, 17,30 Cappuccini Montiano (al sabato): 16; Alfero: 17
18.00 Cattedrale, San Mauro in Valle, Osservanza, San Rocco, 18 San Giacomo ore 20 (sabato); 9. (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Domenico, San Paolo, Calisese, Torre del Moro, San Pio X, 18,30 Valverde Montenovo: ore 18 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Rocco, Madonna del Fuoco, Santa Maria della Sper. 21 Boschetto
Santa Maria della Sper. Gattolino, Macerone, 15.00 Cappella cimitero urbano
18.30 San Pietro, San Bartolo, Borello 17.00 Cappella ospedale Bufalini Civitella di Romagna
Sant’Egidio, Cappuccini, 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 18.00 Cattedrale, San Domenico Giaggiolo: 10,15
Tipano San Rocco, Case Finali, 18.30 Convento Cappuccini, Civorio: 9 SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Vittore, Gattolino, Tipano, San Cristoforo, San Pietro, Sant’Egidio Gambettola “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Torre del Moro, Roversano 20.00 San Bartolo, chiesa Sant’Egidio abate:
Ponte Pietra, 8.45 San Martino in Fiume Villachiaviche, 8,30 / 10 / 11,15 / 18. Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Capannaguzzo (da lun a ven), 9.00 San Giuseppe (Cesena Ponte Pietra Consolata: 19 (sabato); Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
Pievesestina, Martorano (ven.) corso Comandini), 7,30 / 9,30 Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
Associazione diocesana fax 0547 328812,
20.30 Villachiaviche, San Pio X,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
chiesa Benedettine,
San Bartolo, Comuni del Gatteo ore 18 (sabato);
9 / 11 Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
San Carlo San Domenico, comprensorio Sant’Angelo: 18,30 (sab.);
via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc) E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Santo Stefano, San Paolo, 10; Casa di riposo: 9. Presidente: Marco Muratori
Abbonamenti
Sant’Egidio, Ponte Pietra, Bagno di Romagna Istituto don Ghinelli: 18,30 annuo ordinario euro 48;
Consiglieri:
Sabato e vigilie Diegaro, Pievesestina, ore 18,30 (sabato); (sabato), 7,30 e 10
sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
6.50 San Carlo Capannaguzzo, Bagnile, 11,15 / 18,30 Gatteo Mare: Ernesto Giorgi (segretario)
Settimanale d’informazione
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, San Piero in Bagno: Festivi 8 / 11,15 Pier Giulio Diaco
Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
8.00 San Paolo San Vittore, San Carlo, chiesa parrocchiale Iscrizione al Registro nazionale
8.30 Madonna delle Rose, Ruffio, Bulgaria, Borello ore 18 (sabato); Longiano della stampa n. 4.234
Testata che percepisce
San Bartolo, Ponte Pietra, 9.30 Cappella del cimitero, 8 / 11 / 18. Sabato:18 Longiano-Santuario; i contributi pubblici all’editoria Stampa
Cappella cimitero urbano Santuario dell’Addolorata, Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; Rotopress www.rotoin.it
Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
15.00 Cappella cimitero Cesena, Madonna delle Rose, 10 / 15,30. 20 Budrio (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
Formignano ha aderito allo IAP (Istituto Associato
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Villachiaviche, San Tomaso Ospedale “Angioloni”: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, 9.45 Bulgarnò ore 16 (sabato) ore 9 Budrio; accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Periodica Italiana
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, Selvapiana: 11,15 ore 8,30 Crocetta; della Comunicazione Commerciale.
Membro
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, (20 sabato); 9,30 Longiano-Santuario; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, Acquapartita: 9 10 Longiano parrocchia, degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
Santuario dell’Addolorata, San Giovanni Bono, Valgianna: 10 Badia, Montilgallo; Tiratura del numero 20 del 30 maggio 2019: 7.324 copie
San Vittore Santa Maria della Sper., Bertinoro 11 Budrio; Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
18.00 Cattedrale, San Domenico, Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: 11,15 Balignano, alle 18 di martedì 4 giugno 2019
San Rocco, San Pio X, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) San Lorenzo in Scanno,
Madonna delle Rose,
Vita della Diocesi Giovedì 6 giugno 2019 7

Fraternità diaconale | Pellegrini al santuario di Spicello Martedì 18 giugno


DOMENICA 2 GIUGNO, UNA TRENTINA DI
PERSONE HANNO PARTECIPATO AL PELLE-
Ministri straordinari
GRINAGGIO PRESSO IL SANTUARIO DI SAN
GIUSEPPE A SPICELLO (PESARO URBINO),
della Comunione
LOCALITÀ DELLE MARCHE IMMERSA NEL Ritiro in Seminario
VERDE DELLE COLLINE IN FIORE. È l’an-
nuale giornata di fraternità e spiritualità fa- a celebra-
miliare proposta ai diaconi permanenti e alle
loro famiglie.
Ldiocesana
zione
del
Le riflessioni proposte dai coniugi Paolo e Santissimo Corpo
Maria Pia Ambrosini, membri dell’Istituto e Sangue di
Sacra Famiglia, per anni responsabili della Cristo (Corpus
pastorale familiare nella Diocesi di Fano, Domini) si terrà
come la Messa con don Pier Giulio Diaco, in Cattedrale
hanno caratterizzato i momenti formativi e di giovedì 20
preghiera. giugno, con la
Gradita ospitalità da parte del rettore don Messa in
Cesare Ferri e dei volontari del Santuario che Cattedrale a Cesena alle 20,30 e la
hanno preparato il pranzo e accompagnato a successiva processione eucaristica per le
visitare i luoghi circostanti come la casa che vie del centro storico. Durante la Messa il
accoglie singoli, famiglie e gruppi per mo- vescovo Douglas conferirà il mandato ai
menti di spiritualità e di riposo. nuovi ministri straordinari dell’Eucaristia.
All’uscita ha partecipato anche la piccola Tutti i ministri straordinari sono invitati
Irene, di 6 anni, figlia del diacono Emanuele al ritiro spirituale che si terrà martedì 18
e della moglie Michela. giugno, dalle 21 alle 22,30, in Seminario
Ringraziamo il Signore per questa giornata di a Case Finali di Cesena (via del Seminario,
fraternità, in Comunione, nella Sua Grazia. 85).

L’8 e il 9 giugno la Chiesa locale aderisce all’iniziativa “Aperti al Mab” In breve

LA PIEVE DI
MONTESORBO
SORGE È IN
COMUNE DI
MERCATO

Musei,
SARACENO
SU UN COLLE
A 441 METRI
SUL MARE Servizio civile in Caritas

archivi, pievi Opportunità per giovani


Un’opportunità per giovani tra i 18 e i 29
anni che desiderano mettersi in gioco e
fare un’esperienza attiva nel territorio, in

Porte aperte grado di aggiungere formazione al percorso


personale e professionale.
La Caritas di Cesena-Sarsina durante l’anno
accoglie ragazzi che per 12 mesi, con un

alla storia della Diocesi Museo della Cattedrale, Cesena:


aperto sabato 8 giugno, dalle 9,30 alle
11,30 e dalle 16 alle 18.
Domenica 9 giugno, dalle 9,30
impegno settimanale di 25 ore su 5 giorni
(rimborso mensile di 433,80 euro)
scelgono il Servizio civile, aderendo ai
progetti proposti nei diversi ambiti di

A
nche la Diocesi di Cesena- mostrare lo stretto legame fra beni alle 11,30.
Sarsina partecipa – con altri 250 culturali e territorio in spazi di Museo d’Arte sacra, a Sarsina: aperto servizio: assistenza disagio adulto (presso
Istituti in Italia – all’iniziativa elevato valore storico, spirituale e sabato 8 giugno dalle 10 alle 12 e il Centro di Ascolto della Caritas) e
nazionale “Aperti al Mab” (musei, affettivo, dove la memoria ravviva dalle 16 alle 18. Domenica 9 giugno, animazione culturale verso minori presso
archivi, biblioteche) promossa nella storia e tradizione illuminando le dalle 10 alle 12,00 e dalle 16 alle 18. oratori e centri educativi (in
settimana 3-9 giugno da Cei radici del presente e motivando la Museo d’Arte sacra, a Bagno di collaborazione con la Pastorale giovanile).
(Conferenza episcopale italiana), speranza del futuro. Romagna (Madonna del Carmine): I bandi vengono pubblicati durante l’anno.
Amei (Associazione musei Tutti gli ingressi sono gratuiti. aperto sabato 8 giugno dalle 15 alle Per maggiori informazioni: Caritas Cesena-
ecclesiastici italiani), Aae Di seguito le date e gli orari di 19. Sarsina, dal lunedì al venerdì dalle 8,30
(Associazione archivistica apertura. Pieve di Monte Sorbo: aperto sabato alle 12,30, tel. 0547 22423 (referente:
ecclesiastica) e Abei (Associazione Archivio Storico Diocesano, Cesena: 8 giugno, dalle 10 alle 12 e dalle 15 Giulia Matassoni),
bibliotecari ecclesiastici). aperto sabato 8 giugno, dalle 9 alle alle 18; domenica 9 giugno dalle 10 serviziocivile@caritascesena.it.
Lo scopo principale è quello di 12. alle 12 e dalle 15 alle 18. www.caritascesena.it

Organizzazione Tecnica: Viaggi Coop-Cesena, Ariminum Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: DIOCESI DI CESENA-SARSINA


Oo giorni, dal 24 al 31 oobre, Voli di linea da Bologna: trasferimento in pullman per Bologna, pensione completa,
ingressi, accompagnatore e guida, assicurazione sanitaria e annullamento.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del Lago di Tiberiade, Sebaste, Nablus,
Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme da 1.290 euro

PELLEGRINAGGI 2019 IN COLLABORAZIONE CON ARIMINUM TRAVEL


- TOUR POLONIA: 5 giorni, dal 22 al 26 maggio, pullman da rimini e volo da Bologna da 730 euro
- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 12 al 19 agosto, volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- REPUBBLICHE BALTICHE (Pellegrinaggio diocesano di Rimini, presieduto dal vescovo Francesco Lambiasi)
- 8 giorni, dal 12 al 19 seembre, volo da Rimini, pensione completa
- Tour in pullman: Kaunas, Riga, Tallin, Sigulda, Jurmala, Vilnius da 1.390 euro
Speciale Giovedì 6 giugno 2019 9

Budrio di Lo
L’Eucaristia ngiano

nelle parrocchie
Sguardi emozionati e simpatici. Sono quelli dei bambini che
hanno avuto il loro primo incontro Gesù Eucaristia. Prose-
guiamo anche questa settimana hanno ricevuto la Prima Co-
munione.
Un modo, questo, per condividere un giorno molto particolare,
che rimarrà nella memoria di tanti.
il primo incontro con Gesù Eucaristia.
Questa settimana pubblichiamo le foto ricevute dalle parrocchie
di Budrio di Longiano, Montiano e Montenovo, Bagnarola di
Cesenatico, Gambettola e Osservanza.

o e Montenovo
Montian Parrocchia di Budrio di Longiano, domenica 26 maggio:
Viola Alberti, Arianna Amadori, Rudy Antolini, Riccardo Baiardi, Isabella Bardi, Thomas Bianchi, Simone
Boccardo, Luigi Bocchini, Chiara Boraccino, Mia Brattoli, Alysia Buda, Gioia Cappelletti, Marco Caprili, Lia
Casalboni, Agata Cenni, Andrea Citarella, Marta Citarella, Sabrina Cito, Ilaria Colinucci, Filippo Dal Magro,
Alssia De Simone, Emmanuel Fabbri, Niccolò Forti, Simone Galiero, Alberto Gardini, Samuel Guidi, Kevin
Lisi, Silvia Lunedei, Frida Maestri, Nicola Magalotti, Francesco Menghi, Grace Niro, Giovanni Orlandi, Giu-
lio Orlandi, Daniele Piacenti, Francesco Piraccini, Nicolò Placucci, Vittoria Pontara, Achille Ranieri, Elisa Ra-
vaglia, Olivia Renzi, Marco Romanelli, Francesco Sacchini, Agata Sciarillo, Giulia Tamburri, Vittoria Teodorani,
Vittoria Ventrucci, Matteo Zanelli, Carlotta Zanotti. Catechisti: Sara Casadei, Flora Zazzaro, Massimo Pieri,
Francesca Pieri, Paola Celli. Parroco: don Filippo Cappelli (Digital foto Orietta)

Bagnarola Prima Comunione a


Bagnarola di Cesena-
tico, domenica 5 mag-
gio: Francesco
Amadori, Brayan Bar-
bieri, Martina Bertozzi,
Mia Brigliadori, Gia-
como Capiozzo, Emma
Fontana, Antonella Ja-
covelli, Artino Picone,
Letizia Pirotti, Alessan-
dro Savini, Alberto Se-
veri, Pietro Zoffoli.
Catechisti: Simona Za-
vatta, Letizia Degli An-
geli, Erik Ricci, Laura
Gazzoni. Ministro stra-
Parrocchie di Montiano e Montenovo, domenica 12 maggio:
ordinario della Comu-
Aurora Bagnoli, Alex Bonandi, Elia Borghetti, Carlotta Ceccarelli, Gilberto
nione: Piero Guerra.
Dodagy, Nora Fiori, Federico Gasperini, Martino Guidazzi, Virginia Maz-
Parroco: Giovanni Bar-
zotti, Syria Negosanti, Luca Spinozzi, Richard Tongo.
duzzi.
Catechista: Sara Ferri. Parroco: don Domenico Altieri.
(Digital foto Orietta)

a
Chiesa parrocchiale di Sant’Egidio abate, di Gambettola, do-
menica 5 maggio: Gambettol
Tommaso Babbi, Leonardo Baldacci, Christian Bertozzi, Viola
Bolognesi, Beatrice Bongiorno, Maddalena Bortolanza, Mi-
chelle Calaiero, Yasmin Calbucci, Nina Canducci, Luigi Canna-
rile, Giulia Casto, Lorenzo Cesaretti, Gloria Coli, Martina
Colombi,Giulia Corelli, Alessandro Cucchi, William D’Altri, Edo-
ardo D’Aronco, Beatrice Forte, Martina Foschi, Giulia Garaffoni,
Capela Liam Garcia, Giovanni Gardi, Giada Gozzi, Linda Guidi,
Federico Magnani, Alberto Martinetti, Alessandro Massari,
Francesco Mazziotta, Tommaso Moretti, Gabriel Napolitano,
Matteo Paglierani, Pietro Paolucci, Pasquale Pezzella, Asia Pol-
lini, Margherita Rinaldini, Cesare Romagnoli, Aurora Sapigni,
Federico Sapigni, Nicolò Siliquini, Nicolas Simoncini, Alessan-
dro Sirotti, Mattia Ugolini, Federico Zavalloni e Davide Zoffoli.
Catechisti: Barbara Battistoni, Matteo Sirotti, Annalisa Tani,
Paola Bianchi e Ivana Salvati. Parroco: don Tonino Domeniconi.
(Foto Mario Gambettola)

Osservanza
e San Giov
anni Bono

Parrocchie Osservanza e San Giovanni Bono, domenica 12


maggio: Gianmarco Belli, Lorenzo Bianchi, Diana Bolognesi,
Federico Casadei, Martina Di Schiena, Massimiliano Fioren-
tino, Ciro Fiorentino, Arianna Gentili, Vittoria Montalti, Anna
Sofia Pagliarani, Mattia Paceschi, Michele Poggi, Costanza
Taccarino, Camilla Tisselli, Daniel Venturi, Mattia Zafferani.
Catechiste: Elisa Giannelli, Rita Forlivesi, Maria Laura Raggi.
Parroco: don Fabrizio Ricci.
10 Giovedì 6 giugno 2019 Cesena

aestro dove abiti? Venite e mercoledì 12 alle 21. Venerdì 14 giugno, La lettera
“M vedrete”. Il passo del Vangelo di nel campo sportivo adiacente la
Giovanni è il tema della 30esima
settimana parrocchiale che la comunità di
parrocchia, coinvolgente serata di giochi
e sfide con i ragazzi protagonisti del
E adesso, chi mi aiuta?
A Pioppa Pioppa, guidata da don Renato Pagliarani,
vivrà dal 9 al 16 giugno.
“Palio delle parrocchie” (stand con hot
dog, patatine e gelato). Sabato 15 C aro direttore, e adesso chi mi
aiuta? Sono nato nel 1967. Sono di
San Vittore di Cesena. Ero un dipen-
La settimana avrà inizio domenica 9 maggio, serata animata dalla musica
la 30esima giugno con il pellegrinaggio in pullman
all’eremo di Camaldoli. La sera di lunedì
coinvolgente dei Margò 80. Domenica 16,
alle 21, “Senso Unico Show” con varie
dente della Ged, gruppo Cmc. Per le
note vicende che hanno coinvolto l’ex
Settimana 10 alle 20,30, Messa e confessione
comunitaria; la sera successiva, incontro
sorprese per festeggiare il 30esimo
compleanno della settimana parrocchiale.
colosso delle costruzioni, ora sono ri-
masto senza lavoro. I dipendenti
parrocchiale dedicato ai ragazzi. Il vescovo Douglas
presiederà la Messa per le famiglie,
Nelle serate di sabato 15 e domenica 16
maggio, stand gastronomici.
sono tutti a casa dai primi di gennaio.
Solo la Caritas e il Comune si sono in-
teressati a me.
Ora svolgo un po’ di volontariato con
l’Auser. Chi mi ha cresciuto mi ha in-
Il riconoscimento arriva dall’organizzazione mondiale segnato a compiere il bene e a diffon-
della salute (Oms). L’obesità è la più frequente derlo.
Anche se sono senza stipendio da di-
malattia cronica multifattoriale dell’età evolutiva versi mesi, vorrei portare lo stesso un

Obesità infantile messaggio di pace e non vorrei met-


tere poveri contro poveri.
Le voglio anche dire che è ora di
smetterla di sentire parlare male della

In Regione Chiesa. Se non ci fosse la Caritas, chi


mi aiuterebbe? Anzi, prendo l’occa-
sione per esprimere il mio più sincero

le migliori cure Il livello


grazie alla Caritas e alla signora Bruna
e a chi lavora con lei, e alla signora
Irene Giuffrè e al suo staff dei Servizi
sociali del Comune di Cesena.

L’
obesità è la più frequente
malattia cronica dell’assistenza Io sono in difficoltà, è vero, ma non
multifattoriale dell’età provo alcun sentimento di odio o di
evolutiva. Elevato è il rischio di
a bambini rancore verso nessuno. Vorrei, dirle
complicazioni quali problemi e adolescenti ancora, direttore, basta attacchi a
metabolici (diabete tipo 2, colesterolo e nel territorio questo Papa. Cerchiamo più unione e
/trigliceridi elevati nel sangue con si rivela essere ottimo. più fratellanza.
conseguenze sul sistema Vorrei estendere, grazie al giornale da
cardiovascolare), meccanici Questo risultato è lei diretto, questo invito a tutti.
(sovraccarico alle articolazioni, con frutto di un lavoro di Grazie per il tempo che mi ha dedi-
usura precoce), mentali/psicologici confronto fra pediatri cato.
(disturbi del comportamento Oriano Raggini
alimentare) e sociali (problemi
di famiglia e
(Cesena)
relazionali con i compagni). Spesso è ospedalieri, che
espressione di diseguaglianza, in ha fatto crescere
quanto chi è povero ha meno un clima di stima
conoscenze su come rimanere in
e rispetto reciproco
salute (health literacy) oltre che meno
possibilità di procurarsi cibi migliori.
Arte e musica
In Europa sono 800mila i bambini
affetti da obesità severa. È aumentata con alimentazione sociale (mangio di pediatria ospedaliera che collabora col Giornata della cultura
di dieci volte negli ultimi quarant’anni tutto a tavola con i familiari) e il pediatra di famiglia.
e la previsione Oms al 2025 è che i progetto 5210 (5 porzioni Questo percorso è stato poi acquisito alla Basilica del Monte
bambini sovrappeso sotto i cinque frutta/verdura, 2 ore di gioco dalla Regione Emilia Romagna. L’Oms, L’Abbazia di Santa Maria del Monte, la Società
anni salgano nel mondo a 70 milioni. all’aperto, 1 ora Tv, 0 bevande valutando nel suo documento attuale Amici del Monte e il conservatorio “Bruno
Nel 2016 l’Italia era il Paese in Europa gassate/dolci) negli asili. 19 Paesi europei, l’ha valorizzato con i Maderna” di Cesena propongono una nuova
con il più alto numero di soggetti sotto Successivamente ha esteso l’assistenza suoi esperti “decision-maker” in edizione della giornata della cultura, che si terrà
i 16 anni con sovrappeso (42 per cento ai bambini dell’età scolare ponendo quanto esempio vincente di dal vespro di venerdì 7 al vespro di sabato 8
di maschi, 38 per cento di femmine) e attenzione all’integrazione fra tutti i integrazione sia orizzontale che giugno.
obesità (21 per cento maschi e 14 per medici specialisti coinvolti. I livelli verticale, con snodi e linee guida Il primo appuntamento è per venerdì 7 alle 21 con
cento femmine). Se la soluzione, della risposta sono 3: chiaramente esplicitate e seguite da la serata tra arte e musica. Il professore Filippo
apparentemente semplice, è nota fin 1) Livello 1: il pediatra di famiglia tutti gli operatori. Ciò che fa fallire la Panzavolta proporrà l’approfondimento su “La
dai tempi di Ippocrate che diceva: “Chi intercetta il bambino con sovrappeso, cura dell’obesità è la mancanza di pala contesa. Storia della Presentazione al
ha un peso eccessivo deve ridurre il valuta l’indice di massa corporea prevenzione, di integrazione fra i vari Tempio, di Francesco Francia”; l’Ensemble barocco
cibo ed evitare di bere fino a riempirsi (Bmi) e i problemi correlati e specialisti e di linee guida ben definite. “I Musici malatestiani” suoneranno musica
completamente...”, tuttavia un concorda con bambino e genitori un Ancora una volta il livello inglese del Seicento con “Orfeo britannico”
problema sanitario di queste percorso utile. dell’assistenza a bambini e adolescenti (musiche di Dowlad, Hart, Johson, Lawes, Locke,
dimensioni richiede una risposta 2) Livello 2: se non ottiene risultati in Romagna e nel nostro territorio di Purcell, Webb). Maestro concertatore: Michele
complessa oltre che completa. L’Ausl previsti, acquisisce esami di Cesena, si rivela essere ottimo. Questo Pasotti.
della Romagna fin dal 2012 ha creato laboratorio e lo segnala al team risultato è frutto di un continuo lavoro Sabato 8 giugno dalle 10 alle 12, visita guidata al
un percorso di prevenzione e cura multidisciplinare (dietista, medico di confronto fra pediatri di famiglia e laboratorio di restauro del libro. Alle 17,30
dell’obesità in età prescolare a casa e a dello sport, psicologo). ospedalieri, che ha fatto crescere un incontro su “Ex voto e medicina”, con relatore
scuola, valorizzando alla nascita 3) Livello 3: obesità complicata/ clima di stima e rispetto reciproco. Giancarlo Cerasoli; alle 19 collocazione in abbazia
l’alimentazione al seno, poi il divezzo secondaria; viene preso in carico dalla Augusto Biasini, pediatra di un’opera a tema sacro di Gino Balena (a cura di
Orlando Piraccini).
Cesena Giovedì 6 giugno 2019 11
Cerimonia di premiazione del concorso di scrittura "La memoria del Novecento" organizzato
dal Centro culturale Campo della Stella, in collaborazione con il Credito cooperativo romagnolo e Diesse In breve
Camminata
FOTO DI GRUPPO
PROMOTORI
alla scoperta
E RAGAZZI
MATURANDI
di arte e storia
ALLA CERIMONIA Sabato 15 giugno alle 16, con appuntamento
DI PREMIAZIONE in Pinacoteca comunale in via Aldini, a cura
DEL CONCORSO. dell’associazione Auser si terrà una camminata
SOTTO, I RAGAZZI alla scoperta di "Immagini di animali nell’arte
PREMIATI
(FOTO SANDRA e storia di Cesena" guidata da Franco Spazzoli,
E URBANO, CESENA) scrittore ed esperto d’arte.
Il percorso prevede tappe alla Pinacoteca, al
Duomo e annesso Museo, alla Biblioteca
Malatestiana, alla piazza del Popolo fino a
piazza Amendola, di fronte al rilievo che

turità 2019 raffigura la "veloce cavalla inglese".

Ma Un modo originale per conoscere parte del


patrimonio storico e artistico della città.
L’iniziativa s’inserisce nelle manifestazioni
collegate alla grande Giostra d’incontro che si

Giovani e realtà terrà allo sferisterio della Rocca nel


pomeriggio di domenica 16 giugno.
La partecipazione è libera e gratuita, ma è
opportuna la prenotazione presso lo Iat del

Le grandi sfide Comune di Cesena, piazza del Popolo, tel. 0547


356327 oppure tramite mail a:
iat@comune.cesena.fc.it

S
i è conclusa oggi nei giorni scorsi la XVII edizione del
percorso formativo per maturandi. L’obiettivo era La pantera in mostra
consentire ai giovani maturandi di avere tutti gli strumenti Mosaico in città
per partecipare a un concorso di scrittura saggistica noto come Classe premiata: Classe 5ªD Istituto Tecnico Agrario "G.
"La Memoria del Novecento". L’iniziativa e il concorso sono Garibaldi" La pantera in mostra: al via le visite guidate a
organizzati dal Centro Culturale "Campo della Stella" di Cesena, Il concorso è la fine di un percorso formativo che vede coinvolti porte aperte del mosaico ai cittadini e
in collaborazione con il Credito cooperativo romagnolo, con tutti gli studenti prossimi all’esame di maturità. La formazione riservate alle scuole.
l’agenzia di formazione Diesse e con il patrocinio è iniziata in febbraio con una rassegna cinematografica sul Il cantiere di restauro del mosaico della
dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Cesena. tema "Giovani e realtà: le grandi sfide". Parallelamente si è pantera di via Strinati sarà aperto a tutta la
La cerimonia di premiazione si è svolta mercoledì 29 maggio tenuto un ciclo di incontri storici e filosofico-letterari sempre cittadinanza nelle giornate di venerdì 7
nella sala Eligio Cacciaguerra presso la sede di Cesena del sul tema dei giovani, organizzato in collaborazione con DIESSE, giugno (dalle 16 alle 18), lunedì 10 giugno
Credito cooperativo romagnolo, alla presenza del presidente agenzia di formazione riconosciuta dal MIUR, a conclusione del (dalle 10 alle 12) e martedì 11 giugno (dalle
Ccr Valter Baraghini, della presidente del "Campo della stella" quale gli studenti hanno ricevuto un attestato di 16 alle 18).
Ombretta Sternini e dello scrittore nonché presidente di giuria partecipazione. Fino a venerdì 7 giugno, le classi dalle
Gianfranco Lauretano. Questi gli studenti e la classe premiati: All’iniziativa hanno partecipato complessivamente 9 scuole, primarie alle secondarie di secondo grado
1° classificato: Xhoi Koci, 5ª A gr Istituto professionale "Versari- insieme a una cinquantina di insegnanti e 400 studenti hanno inoltre potuto osservare da vicino la
Macrelli". provenienti da: Liceo classico "V. Monti", Liceo scientifico "A. ‘pantera’ con visite guidate a porte aperte, in
2° classificata: Arianna Valli, 5ª As Liceo Classico "Monti". Righi", Liceo Linguistico "Ilaria Alpi", Liceo scientifico Europeo cui hanno potuto imparare il contesto di
3° classificato: Andrea Tassinari, 5ª A Liceo Scientifico ed "Sacro Cuore", Liceo scientifico "Maria Curie" Savignano, ritrovamento, gli studi ricostruttivi e sulla
Europeo "Almerici". Istituto tecnico agrario “Garibaldi", Istituto tecnico datazione, le tecniche e i materiali utilizzati
Menzione d’onore: Anna Bussetto, 5ª D Istituto Tecnico Agrario commerciale "R. Serra", Istituto professionale "Macrelli- per il distacco e il restauro.
"G. Garibaldi" Versari", Istruzione professionale Enaip.

Federico Ridolfi, eccellenza dell’istituto per Geometri Al Liceo scientifico “Righi” un murales realizzato in alternanza scuola-lavoro
ono stati ufficialmente inaugurati

P resso l’Istituto "Bianchi-Virginio" di Cuneo si è svolta nelle


scorse settimane la gara nazionale degli Istituti tecnici per
S"Righi"
sabato mattina al liceo Scientifico
i murales che ora abbelliscono
geometri "Indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio". La l’atrio e un lungo corridoio della
competizione tecnico-professionale ha visto sfidarsi in due prove i scuola superiore più grande della
migliori studenti di classe quarta degli istituti per Geometri di città.
tutta Italia. La prima prova era dedicata alla disciplina Alla presenza dell’assessore alla cul-
Progettazione Costruzioni e Impianti; la seconda prova alle tura Christian Castorri, gli studenti
discipline Topografia, Estimo e Sicurezza nei cantieri. Gli studenti hanno illustrato i loro lavori che li ve-
partecipanti all’edizione di quest’anno erano 50, provenienti da dono anche raffigurati nei dipinti che
tutta Italia. rendono accoglienti locali altrimenti
Il 28 maggio è stato proclamato il vincitore: Federico Ridolfi abbastanza anonimi.
(nella foto) della classe 4ª A dell’Istituto tecnico "Garibaldi/Da Vinci" Indirizzo La preside Lorenza Prati ha fatto gli
costruzioni, ambiente e territorio di Cesena. Federico ha raggiunto un ottimo punteggio onori di casa. Nella sua introduzione
distinguendosi particolarmente nelle discipline Progettazione costruzioni e impianti, e ha ricordato che in questo modo "i ra-
topografia. gazzi hanno avuto l'occasione di svi-
Il vincitore viene inserito nel Registro nazionale delle eccellenze e nel prossimo autunno luppare le loro abilità artistiche che di
Federico parteciperà alla Giornata delle Eccellenze riservata ai ragazzi che si sono distinti norma in un liceo Scientifico vengono poco incentivate. E poi hanno avuto l'occasione di recuperare uno spazio
nelle competizioni nazionali e internazionali dedicate alle discipline scolastiche. Come non curato in cui si vive tutti i giorni. Un progetto che si potrebbe qualificare anche come di educazione ci-
prevede il regolamento del Miur il prossimo anno sarà quindi I’Istituto tecnico "Garibaldi/Da vica". Il taglio del nastro è stato affidato a un’insegnante prossima alla pensione, la professoressa Maria Cri-
Vinci" Indirizzo costruzioni, ambiente e territorio (ex Geometri) di Cesena a ospitare la gara. stina Benini.

BULGARIA DI CESENA ANNIVERSARIO


Ponte Giorgi La vita mi ha macinato
come il grano.
Siamo tutti
invitati domenica
Ma ora sono diventata 9 giugno alle 21
pane del Signore al convento
dei Cappuccini,
a Cesena,
alla celebrazione
dell’anniversario
della Nuova Vita
di
RENATA
RIDOLFI (in Alai)
Quattordici anni fa, alla fine di maggio,
la Renata era molto stanca ma aveva
voluto ugualmente partecipare alla
processione del Corpus Domini. Il 31
Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi poi non avrebbe voluto mancare alla
Nel primo anniversario
di novità e voglia di scoprire sapori particolari. della salita al Cielo di
tradizionale “salita” al Monte per la
chiusura del mese della Madonna....
Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente secondo le ricette ma si era dovuta
delle nostre nonne
GINA GARAVELLI accontentare di essere accompagnata
in auto alla Basilica da dove abbiamo
La mamma Carla, i fratelli Narcisio e partecipato al Santo Rosario; quale
Ristorante Albergo Bar Francesca, i parenti, i nipoti e gli amici
tutti la ricorderanno nella Messa
smacco per lei, grande
camminatrice, ma quale gioia poter
47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc) di suffragio che sarà celebrata
recitare insieme queste ultime
preghiere.
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636 domenica 9 giugno alle 20,30 Renata prega per noi... e ci aspetta.
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto nella chiesa parrocchiale di Bulgaria
Cesenatico Giovedì 6 giugno 2019 13

Promozione turistica dall’agenzia “Yykk”, utilizza il dominio


www.cesenaticoturismo.com, che contemplava la
Boschetto
prenotazione alberghiera prima della cessazione del
Una nuova landing page servizio offerto dall’ufficio Iat il 30 settembre 2017.
La pagina, ottimizzata per i device mobili, consentirà ■ Scuola di via Torino
agli utenti di ottenere informazioni aggiornate sulle
a qualche giorno è online la nuova landing page manifestazioni in programma a Cesenatico e di Ok al progetto definitivo
D turistica di Cesenatico, fortemente voluta e
attesa dalle associazioni. Lo scopo dichiarato è di
visualizzare e scegliere la struttura ricettiva più
adeguata dove prenotare la propria vacanza. Sarà
incrementare i pernottamenti e favorire la possibile prenotare l’hotel di proprio interesse
commercializzazione dell’offerta della città, accedendo, tramite link, al sito della struttura, nel
attraverso la promozione degli eventi e dei servizi a rispetto della legge che vieta la commercializzazione
disposizione dei turisti. La landing page, realizzata diretta del ricettivo da parte di soggetti pubblici.

Investimento in automazione e tecnologia.“Altrochè Silicon Valley” Approvato la scorsa settimana dal Consiglio
comunale di Cesenatico, con 15 voti favorevoli
(Pd, M5S, Lista Buda) e un astenuto (Lega), il
che è stata concessa una borsa per un progetto definitivo della nuova scuola primaria di
dottorato di ricerca. “Una borsa vinta, via Torino (nella foto, il rendering) e la correlata
da spendere qui dentro - ha detto variante al Piano regolatore.
ancora Bianchini -. Un luogo fisico, dove A seguito dello studio di fattibilità presentato nel
poter realizzare un progetto”. 2014 dall’Amministrazione Buda, nel dicembre
L’assessore alle attività produttive della 2017 era pervenuto un finanziamento ministeriale
regione Emilia Romagna, Palma Costi, di oltre 4,8 milioni di euro, pari all’80 per cento
ha tenuto a ringraziare i titolari della del costo totale stimato a 6 milioni di euro.
Siropack per l’attenzione che mettono Durante il 2018 l’attuale Amministrazione aveva
verso le persone. “Altrochè Silicon Valley indetto un concorso di idee in due fasi per la
- ha aggiunto -. Nel nostro territorio progettazione della nuova scuola in
abbiamo molto di più. Dobbiamo saper collaborazione con il Consiglio nazionale degli
valorizzare e credere in quel che architetti. Ad aggiudicarsi la progettazione è stato
abbiamo”. lo studio Iotti e Pavarani di Reggio Emilia con il
Infine la parola è andata ai titolari. progetto intitolato “Paesaggi”. Oltre a ospitare
Barbara Burioli ha ricordato che 250 alunni, la struttura sarà aperta alla comunità
“avevamo un sogno: quello che le con una palestra aperta anche in orari
persone potessero stare bene nel posto extrascolastici e spazi per le attività del quartiere
di lavoro e in questo territorio. Poi Boschetto.

Siropack a Bagnarola volevamo poter dare ai chi lavora con


noi la possibilità di crearsi una famiglia.
Così sono nati i bonus famiglia e i bonus
bebè. Non è mancato il sostegno alle
Il progetto definitivo approvato dal Consiglio
comunale ammonta a 6 milioni e 526mila euro e la
correlata variante urbanistica comprende, nel
perimetro della scuola, 1.935 metri quadri di

L’università va in azienda associazioni del territorio. Lo Ior in


primis, Romagna solidale, Amici di casa
insieme, le associazioni sportive come
la Nuova Virtus Cesena, la
verde pubblico e 63 metri quadri di parcheggio
pubblico. Nell’idea dello studio Iotti e Pavarani c’è
la volontà di “innescare un mutuo scambio tra
l’ambiente e i suoi abitanti”. Il fronte stesso
rande festa sabato 1° giugno nella taglio del nastro e la benedizione da Confartigianato”. Dalla Burioli un grazie

G zona artigianale di Bagnarola per


l’inaugurazione dei nuovi impianti
dell’azienda Siropack di Rocco De Lucia
parte del vescovo Douglas Regattieri,
sono intervenuti il prorettore Enrico
Sangiorgi e il responsabile del progetto
ai “genitori che mi hanno insegnato
cos’è la fatica”. “Sono venuto qui grazie
al servizio militare - ha ricordato il
dell’edificio su viale Torino è studiato come un
elemento sinuoso che accoglie il verde circostante
e riduce il suo impatto visivo con l’arretramento
del primo piano rispetto al piano terra. Dal punto
e Barbara Burioli. Degno di nota il fatto “Tailor”, il professor Augusto Bianchini. patron Rocco De Lucia - e qui mi sono di vista funzionale, la scuola si basa su tre
che la facoltà di Ingegneria Quest’ultimo, molto emozionato, ha fermato. Mi sono sempre detto: se elementi principali: la “piazza lineare” con la
dell’Università di Bologna ha aperto un ricordato la stretta collaborazione con qualcuno ha dei talenti da mettere a “biblioteca diffusa”; “l’auditorium-atrio di
suo padiglione di ricerca e meccanica Siropack. “Da questo lavorare assieme - frutto, li deve fare fruttare perché ingresso” e il “cluster” costituito da aule collegate
industriale - il progetto “Tailor” - nei ha detto - è nato il laboratorio “Tailor”, Qualcuno lassù poi chiede conto”. a uno spazio atelier.
nuovi locali dell’azienda leader nel una open local innovation, per le “Abbiamo il Libro infortuni intonso - ha “I prossimi passi - ha annunciato il sindaco Matteo
campo del packaging. aziende e per il territorio”. Con partner ricordato De Lucia -. Tengo molto al Gozzoli - saranno la predisposizione del progetto
Tra gli oltre i 300 presenti, il sindaco di di eccellenza, come la Mitsubishi, in un Premio sicurezza”. Infine l’impegno di esecutivo e la successiva messa a gara che avverrà
Cesenatico Matteo Gozzoli e quello settore oggi strategico come una vita: “Ho ricevuto tanto da questo entro l’estate, per poter dare inizio ai lavori
uscente di Cesena Paolo Lucchi. Dopo il l’automazione e la tecnologia. Ed è qui territorio. Voglio restituire al territorio”. nell’autunno 2019”.
14 Giovedì 6 giugno 2019 Valle del Rubicone

SAVIGNANO,
PIAZZA BORGHESI
CON IL MUNICIPIO Savignano sul Rubicone Giovannini, classe 1973, ingegnere, ha
il sostegno delle lista civica
“Savignano insieme”, dei “Progressisti
aveva ottenuto il 45,25 per cento delle
preferenze (3.956 voti validi), Foschi il
37,81 per cento (3.305 voti). Mauro
Ancora alle urne per il ballottaggio per Filippo Giovannini” (Pd e Italia in
comune) e de “La Sinistra per
Frisoni, Movimento 5 stelle, arrivato
terzo il 26 maggio ed escluso dal
Savignano”. A Foschi, 62 anni, ballottaggio, non dà indicazioni di
Domenica 9 giugno avignano sul Rubicone al commerciante, va il supporto della voto ai suoi 1.481 elettori, ma invita
i cittadini sono chiamati S ballottaggio. Domenica 9
giugno, dalle 7 alle 23, i cittadini
lista civica “Savignano oltre” e dei
partiti di centrodestra Lega, Forza
“tutti a esercitare il diritto al voto”. Per
Giovanni è il secondo ballottaggio. Nel
a scegliere se riconfermare
Filippo Giovannini oppure del Comune più popoloso del Italia e Fratelli d’Italia. 2014 la sfida vinta al secondo turno
Rubicone saranno chiamati a Al primo turno - a cui era andato a era con Rodolfo Baldacci del
dare fiducia a Marco Foschi scegliere fra Filippo Giovannini, votare il 67,87 per cento degli aventi centrodestra.
del centrodestra sindaco uscente, e Marco Foschi. diritto (9.032 su 13.307) - Giovannini Mv

Celebrazioni a Gambettola dal 10 al 16 giugno

Santuario della Consolata


In festa con le missioni
a comunità dei missionari della Madonna È in corso
L Consolata di Gambettola, composta da padre
Maurizio Emanueli (superiore), padre Daniele
Armanni, padre Pierluigi Cagliani e padre Angelo
una raccolta fondi
per i lavori alla chiesa
Baruffi, festeggia la patrona presso il Santuario a lei
dedicato in via Roma. Il luogo, molto caro a dopo il piccolo incendio
gambettolesi e non, da sempre è considerato rifugio
sicuro nei momenti di difficoltà. Lo hanno sperimentato
gli stessi missionari lo scorso 14 maggio. In occasione del Dal 10 al 14 giugno è prevista alle 19,30 la recita del SANTUARIO DELLA MADONNA CONSOLATA A GAMBETTOLA
pellegrinaggio diocesano delle reliquie di santa Rosario e alle 20 la Messa. A presiedere le celebrazioni NELLA FOTO PICCOLA IN BASSO, GLI INTERNI ANNERITI
Bernadette Subirous, hanno partecipato tanti fedeli che, saranno: lunedì 10 giugno don Stefano Pasolini, vicario
in segno di devozione, hanno acceso numerosi ceri votivi. della zona pastorale; martedì 11 giugno don Zimmè missionari sparsi nel mondo. In contemporanea,
Nel corso della notte, i ceri Sagbo; mercoledì 12 giugno don Simone Farina; giovedì apertura dello stand della grande pesca di beneficenza e
dimenticati accesi hanno 13 giugno don Tonino Domeniconi, parroco di distribuzione di cantarelle per tutti. Sabato 15 giugno,
generato la combustione dei Gambettola; venerdì 14 giugno don Filippo Cappelli, dopo la processione, il gruppo alpini di Cesena offrirà
contenitori di plastica, parroco di Budrio. Si proseguirà sabato 15 giugno alle polenta a tutti gli intervenuti. L’intrattenimento sarà a
provocando, senza 18,30 con la recita del rosario; alle 19 con la Messa cura del corpo bandistico “Città di Gambettola” e del
degenerare in incendio, la presieduta da padre James Lengarin, vice superiore gruppo frustatori Cassani. Ricco il programma di
dispersione di fuliggine che generale dei missionari della Consolata; alle 21 con la domenica 16 giugno. Alle 16 giochi per bambini
ha annerito gran parte degli processione guidata dal vescovo Douglas Regattieri e organizzati dal “gruppo Modialità” e apertura dello stand
interni della chiesa. A tal accompagnata dal corpo bandistico “Città di della grande pesca di benficenza. Alle 20, la
proposito, i padri missionari Gambettola” con partenza dal sagrato della parrocchia in testimonianza di padre James Lengarin sul tema
fanno sapere che è in atto corso Mazzini. Domenica 16 giugno, giorno principale “L’istituto dei missionari della consolata nel mondo,
una raccolta fondi per della festa, le Messe saranno alle 7,30, 9,30 e 18. Quella oggi”. Dalle 21 risate garantite con il gruppo comico
contribuire sia al ripristino delle 9,30 sarà presieduta da James Lengarin e sarà dialettale “De Bosch” che proporrà due farse di
della chiesa sia animata dalla corale “Antonio Vivaldi” di Gambettola. repertorio. Il ricavato della pesca di beneficenza andrà a
all’organizzazione della Il programma ricreativo inizierà venerdì 14 giugno. Al sostegno del seminario teologico della Consolata a
tradizionale festa della termine della Messa delle 20 si esibirà il coro polifonico Nairobi (Kenia) e delle spese accademiche di studenti
Consolata, in programma dal Voci bianche Città di Gambettola, diretto da “Risonanze della Repubblica democratica del Congo.
10 giugno. d’arte”, con un concerto di ringraziamento dedicato ai Piero Spinosi

Raffaella Cavalli e lo stesso Gianfranco Gori inediti bozzetti preparatori del Compianto
Il Museo di arte sacra che leggerà brani della mistica Maria
Valtorta. Il recital è espressamente
di Fioravanti”.
Il Museo d’arte sacra, costituito nel 1989
di Longiano compie 30 anni dedicato al “Compianto sul Cristo”, gruppo
scultoreo in terracotta policroma di Ilario
dalla collaborazione del Comune di
Longiano con la diocesi di Cesena-Sarsina,
Fioravanti (1985), custodito nel Museo trova posto all’interno dell’oratorio barocco
l via i festeggiamenti per il trentennale del Museo d’arte d’arte sacra di Longiano. Sarà presente di San Giuseppe nuovo, in via Borgo Fausto.
A sacra di Longiano. Domenica 9 giugno, in occasione delle
Giornate nazionali dei musei ecclesiastici promosse dall’Amei
Adele Briani, vedova Fioravanti.
I festeggiamenti per il trentennale
A rappresentare la realtà longianese
all’udienza concessa da papa Francesco ai
(cfr pag. 7), è in programma un’apertura straordinaria dalle culmineranno il prossimo settembre delegati dell’Amei lo scorso 24 maggio (cfr
10 alle 12. Alle 16 il Museo ospiterà “Estasi immobile”, recital quando - hanno anticipato l’assessore alla pag. 3) c’erano le assessore Valentina
FOTO L’OSSERVATORE ROMANO del “Teatro della rosa”, ideato e diretto da Gianfranco Gori. Al cultura Attilio Maroni e il direttore del Maestri e Marika Simonetti (nella foto).
pianoforte la longianese Giulia Gori; alle voci la cantante Museo Giorgio Buda - “saranno in mostra gli Mv

Tagliato il nastro sabato 1 giugno, alla presenza del prefetto Antonio Corona. L’edificio ospita l’intero ciclo scolastico, dalla materna alle medie

Gatteo, inaugurata la scuola che si affaccia sul mare


T
agliato il nastro sabato è una scommessa sul futuro. I ragazzi la partecipazione alla vita della comunità”.
1 giugno al nuovo raccolgono il testimone da noi adulti. Essi ci Don Mirco Bianchi, parroco di Villamarina-
plesso scolastico osservano. Da noi prendono sia gli esempi Gatteo Mare, che ha benedetto i locali,
“Collodi-Pinocchio- positivi sia quelli negativi”. sabato sera ha organizzato in parrocchia una
Pascoli” di Gatteo Mare. La Il sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi, cena a base di pesce, i cui fondi vanno a
struttura chiama a raccolta prendendo la parola, non ha nascosto la sostegno delle attività della nuova scuola.
più di 200 studenti, dalla commozione. “Il principale punto della L’importo dei lavori, finanziati con risorse
scuola dell’infanzia alle nostra azione amministrativa - ha ricordato - comunali, è stato di circa 3,5 milioni di euro.
medie. è quello di garantire spazi sicuri e idonei alla Dopo la demolizione del precedente edificio,
All’inaugurazione erano didattica. Grazie al lavoro di tante persone, avvenuta nel 2016, sono partiti i lavori per la
presenti, oltre a insegnanti, oggi doniamo alla nostra comunità una delle costruzione del nuovo plesso. Questi si sono
alunni e famiglie, l’intera scuole più belle della zona, che consente di conclusi lo scorso settembre, in tempo per
Giunta comunale, la ammirare il mare dalle ampie vetrate e che l’avvio dell’anno scolastico 2018-2019. Aule e
dirigente scolastica ospita l’intero ciclo scolastico, dalla scuola ambienti sono dislocati su due piani,
Francesca Angelini e il prefetto di Forlì-Cesena Antonio Corona. L’appuntamento, dell’infanzia alla secondaria di primo grado”. secondo i più moderni parametri di
animato dalla banda di Sarsina e dalle tante bandierine tricolori sventolate dagli “Costruire una scuola - ha aggiunto il primo sicurezza, funzionalità e risparmio
studenti, rientrava nel calendario delle celebrazioni della Festa della Repubblica (2 cittadino - significa costruire una comunità. energetico. La palestra, al termine dell’orario
giugno), così come l’evento “Vogliamo la legalità” che si è svolto in tarda mattinata I ragazzi potranno crescere e frequentare scolastico, è messa a disposizione della
nella frazione di Sant’Angelo. “Spesso pensiamo erroneamente che il mondo finisca gran parte del loro percorso didattico nel comunità e del tessuto turistico locale.
con noi stessi - ha affermato il prefetto Corona nel suo breve intervento -. La scuola proprio paese, rafforzando l’attaccamento e Matteo Venturi
Valle del Savio Giovedì 6 giugno 2019 15

Rotary Club ◗ Fumaiolo ◗ Notizie flash


I migliori laureati Tutto fatto
Quest’anno il Rotary Club Valle del Savio
assegnerà cinque borse di studio per i
Un weekend di
bellissime e proficue ■ Parco
migliori laureati della Valle del Savio. I Giornate dei sentieri
destinatari, giunti pari merito, sono Lucia sul monte Fumaiolo.
“Nomine urgenti”
Bravaccini, Valentina Giovacchini, Vittoria Grazie ai volontari, Con una lettera al Ministro dell’ambiente
Valgiusti, Federico Ruggiero e Manuel sono stati liberati i Costa il sindaco di Bagno di Romagna e
Ruscelli. La premiazione si terrà venerdì sentieri, segnati i presidente facente funzione del Parco
21 giugno a Palazzo Dolcini di Mercato percorsi e tagliata Marco Baccini, insieme al sindaco di Santa
Saraceno, alle 18,30. l’erba. Sofia e presidente della comunità del Parco
Daniele Valbonesi, ha nuovamente
sollecitato le nomine di presidente e
direttore del Parco nazionale delle foreste

Su e giù per la Valsavio casentinesi.


Il ritardo “non è più tollerabile”,
commentano, e il percorso compiuto per la
nomina del presidente, con l’indicazione

purchè con i pedali per la riconferma di Luca Santini, dovrebbe


“essere rispettato anche alla luce della
recente tornata elettorale” (con la quale su
11 Comuni del Parco quelli amministrati dal

L’
estate 2019 è un turbinio di sport e con 29 squadre tra cui 14 team centrodestra da uno sono diventati sei).
di pedalate, in Alto Savio, tra stranieri per una carovana di circa Ma se il Ministro dovesse ritenere
biciclette da corsa, mountain bike 600 persone: un evento che necessario “riaprire la discussione”,
e e-bike. promuove territori ed eccellenze precisano Baccini e Valbonesi, “ripartiremo
Si comincia subito con la decima edizione italiane nel mondo, come è per il dalla consultazione politica”. (Al.Me.)
della classica Granfondo del capitano, in Giro d’Italia.
programma domenica 9 giugno con partenza Domenica 30 giugno ci si sposta a
da Bagno di Romagna sui due percorsi da 86
e 140 chilometri.
Da venerdì 7 giugno il programma prevede
Riofreddo di Verghereto per la
“Fumaiolo estreme mtb”.
Per il 6 e 7 luglio è in arrivo la prima edizione Con i suoi 550 chilometri complessivi da
■ Emergenza E45
anche tante escursioni a piedi, escursioni in del “Rally mtb delle Foreste Casentinesi”, due percorrere per circa 20.000 metri di Un altro mese
e-bike, conferenze, attività pilates e yoga (per tappe in mountain bike con la frazione di dislivello da scalare, la manifestazione è Al tecnico incaricato dal Tribunale di Arezzo
eventi a prenotazione: 333/6900330). sabato 6 luglio con partenza e arrivo a Bagno già candidata a diventare una delle gare per la perizia sul viadotto Puleto lungo la
Tra le novità di quest’anno anche la prima di Romagna. di qualifica per la sudafricana Cape Epic, E45 è stato concesso un altro mese di
edizione del “Duro trail”, con percorsi da 20 e Il 14 luglio è la Pro Loco di Balze a la più prestigiosa gara a livello mondiale. tempo, a partire dal 27 maggio. In questo
da 10 chilometri in calendario per sabato 8 organizzare la “Sui sentieri del Fumaiolo” in I bikers arriveranno a Bagno di Romagna periodo la situazione del viadotto non va
con partenza alle 16,30 da piazza Ricasoli; mtb. il 26 e il 27 luglio, scendendo in modificata. Continua ad allontanarsi il
alle 17 parte la camminata non competitiva Il 27 luglio poi si concluderà proprio a Bagno picchiata dai crinali del Parco. La momento della riapertura, probabilmente
di 5 chilometri. di Romagna la prima edizione di manifestazione si concluderà con una fino alla metà di luglio e la situazione, con
Sabato 15 giugno prenderà il via da Bagno di “Appenninica mtb”, gara in 7 tappe in tappa con partenza e arrivo nella località impossibilità di passaggio per i bus,
Romagna la seconda tappa del Giro d’Italia mountain bike sul crinale dell’Appennino termale. comincia a produrre notevoli danni
under 23, la corsa “rosa” riservata ai giovani, emiliano-romagnolo. Alberto Merendi sull’economia turistica di Toscana e di
Romagna. (Al.Me.)

❚❚ Gsd Cella Ponte Giorgi


■ Sagre
I primi 50 anni Tutti al “Mercato”
La Pro Loco di Mercato Saraceno invita per
domenica 9 giugno al “Mercato” saraceno,

Non solo di sport nuova iniziativa nella località della media


valle dedicata al mercato dei prodotti
alimentari, con salumi e formaggi, stand

ma di amicizia
gastronomico, spazio hobbisti, cantastorie
di Romagna itineranti. (Al.Me.)

TRA IL FOLTO GRUPPO DEI PARTECIPANTI


TANTISSIMI EX CALCIATORI ■ Escursionismo
È
stata una grande festa, con tanto di prosegue negli anni. Poi le autorità, tra cui CHE HANNO REGALATO NON SOLO VITTORIE
torta finale come si addice alle mi- il vescovo Douglas Regattieri e il sindaco
gliori cerimonie, quella organizzata di Sogliano al Rubicone Quintino Sabatti-
AL CELLA MA ANCHE UN FORTE LEGAME I sentieri di una volta
dal Gruppo sportivo dilettantistico “Cella ni. Non sono mancati gli sponsor, tra cui l’aspetto sportivo, come ha ricordato lo Sabato 8 giugno Fumaiolo Sentieri invita
Ponte Giorgi” per i primi 50 anni di vita. il presidente del Credito Cooperativo ro- stesso Morosi, molto emozionato anche ad una passeggiata sui sentieri di una volta
Numerosi e affettuosi i riconoscimenti e magnolo Valter Baraghini, solo per citar- lui, in particolare quando ha ricordato le tra Romagna e Toscana.
gli applausi tributati al fondatore e anco- ne uno tra i numerosi. Molto affetto è sta- sue partite da calciatore prima a da arbi- Partenza alle 8 alla Chiesetta di Montione,
ra attuale presidente Alfredo Cola, molto ta manifestato da tutto il Centro sportivo tro poi, sul difficile campo di Cella. rientro per le 17, per un percorso di circa
emozionato per tutta la serata che si è italiano presente con il presidente Lucia- Ha condotto la serata Ettore Nunziatini, 23 chilometri che tocca Montione,
svolta mercoledì della scorsa settimana al no Morosi e con il consulente ecclesiasti- dirigente del Cella per lungo tempo, che Fondone, Poggio Tre Vescovi, Buca del
ristorante Ponte Giorgi. Tra il folto gruppo co don Giovanni Savini. Da sempre il Cel- ha ripercorso tutte le tappe del gruppo Tesoro, Rotta dei Cavalli, Montalto, Passo di
dei partecipanti, tantissimi ex calciatori la è legato al Csi di Cesena e da 50 anni sportivo, dai primi momenti del 1969 fino Serra, Nasseto, Castel dell’Alpe, Casanova,
che hanno regalato non solo vittorie al partecipa ai campionati proposti dal lo- alle nuove attività in palestra di questi ul- Cornieto, Frassineta, Falcento e Montione.
Cella, ma anche un’infinita amicizia che cale comitato. Un legame che va ben oltre timi anni.

Santa Sofia Sarsina Festa della famiglia | Quarto


Il raduno Alpini Tutti a Vetracchio
alla Rondinaia per la sedicesima
camminata Avis
È
fissato per domenica 9
giugno il 19° raduno degli
Alpini, alla Rondinaia di utti a Vetracchio con l’Avis
Santa Sofia.
Fino al 1999 alla Rondinaia
T sezione comunale di Sarsina.
Domenica 9 giugno appuntamento
c’erano solo i ruderi di una con la 16esima camminata Avis a
grande chiesa con canonica. Si Vetracchio.
deve all’interessamento del In programma tappe a Sarsina,
gruppo Alpini della sezione romagnola il recupero del sito che Tezzo e Vetracchio con doppia
in quattro anni è stato risistemato. Dopo quattro anni, nel partenza, dalla piazza di Sarsina,
2003 ci fu la solenne inaugurazione con l’installazione di un alle 7 e alle 8,30 per agevolare chi
monumento ai caduti Alpini. Alla ristrutturazione hanno è meno esperto.
lavorato 155 alpini, con 1707 giornate di lavoro. Un esempio Alle 12,30 il pranzo e, a seguire,
che potrebbe essere seguito in altre chiese, anche della nostra la consegna del premio al dolce
diocesi, ora ridotte a ruderi. più buono, in collaborazione con LA PARROCCHIA CELEBRA GLI ANNIVERSARI. Domenica 26 maggio nel corso
Il programma del 9 giugno prevede alle 10 l’alzabandiera e la la Consulta delle donne di della liturgia della Parola guidata dal diacono Piergiorgio Braschi Piergiorgio,
deposizione delle corone presso i monumenti. Alle 10.15 il Sarsina. hanno partecipato alla festa della famiglia e festeggiato i rispettivi anniversari
convegno: “La montagna, l’ambiente, gli alpini” con i relatori La camminata è aperta a tutti e si Luca Gabelli e Elisa Rossi (1 anno), Giorgio Boghi e Nicoletta Menneas e Chri-
Gianluca Galletti e Oscar Bandini. Alle 11.20 la Messa seguita svolgerà anche in caso di stian Moretti e Samanta Proli (10 anni), Alessandro Guidi e Paola Bravaccini
dal pranzo alpino e intrattenimenti vari. Alle 16.30 maltempo. Gradita la (15 anni), Tiziano Toschi e Spadaccini Paola (25 anni), Luciano Ghetti e Patri-
l’ammainabandiera. Saranno presenti autorità militari, civili e prenotazione presso l’edicola zia Rossi e Moreno Fabbri e Milva Ostolani (30 anni), Romano Rossi e Rosa
religiose e i reduci. Si esibirà il Corpo Bandistico di Santa Sofia. Nucci. Per info: sarsina. Mambelli (35 anni), Giordano Bartolini ed Elisa Rossi (45 anni) e Romano
Daniele Bosi comunale@avis.it. Gradassi e Maria Nanni (50 anni).
16 Giovedì 6 giugno 2019 Attualità

modo radicale con quella deriva e fanno


Festa della Repubblica invece appello a salde fondamenta di umanità,
per confidare nel progresso”. È il monito
Il monito di Mattarella lanciato sabato scorso dal presidente della
Repubblica Sergio Mattarella in occasione
della Festa della Repubblica.
ibertà e democrazia non sono Il Capo dello Stato ha sottolineato che “il 2 Racconto:
“conLchicompatibili con chi alimenta i conflitti,
punta a creare opposizioni dissennate
giugno è la Festa degli italiani, è il simbolo del
ritrovamento della libertà e della democrazia
Serena
Menghi
fra le identità, con chi fomenta scontri, con la da parte del nostro popolo”. “È un Foto:
continua ricerca di un nemico da individuare, appuntamento - ha proseguito - che rinsalda Denise
con chi limita il pluralismo. I valori delle civiltà da parte dei cittadini la loro adesione leale e il Biondi
FOTO QUIRINALE/SIR
e delle culture di ogni popolo contrastano in loro sostegno all’ordinamento repubblicano”.
Ricetta:
Marika
Lombardi
Da un piccolo paese dell’Ecuador CARAPAZ (FOTO SIR)

alla vittoria al Giro d’Italia 2019 MENÙ A VAPORE


L’uomo con la giacca color cammello aspettava il treno, alla

Richard Carapaz stazione centrale.


Mani in tasca, occhio vigile.
Di fianco ai piedi, la valigia attendeva con lui, a pancia piena:
di passato, di paura dell’ignoto e di pensieri da lavare insieme

campione umile al bucato.


Non saprei dirvi se quello fosse un viaggio di andata o di ri-
torno, non glielo chiesi. Sarebbe stato inutile. Avrebbe rispo-
sto: “è solo una partenza, signorina”, o qualcosa del genere.
D’un tratto, il grido del treno.
uonano a distesa le campane Il parroco:
S di El Carmelo, suonate dal
parroco. E parte la festa di un
intero Paese. Tutto l’Ecuador è
“Esempio silenzioso
di chi riesce
Antipasto
impazzito di gioia domenica 2
a raggiungere Salsa di carote al vapore e zenzero
giugno dopo le 10, quando in Italia
erano le 17, nel momento in cui i suoi obiettivi” Ingredienti
Richard Carapaz, la “locomotora per 4 persone:
del Carchi”, ha tagliato in maglia
300 gr
rosa il traguardo di Verona, nella località Playa Alta, a pochi Denis Calderón Mojica, parroco di
diventando il primo ecuadoriano a passi dalla frontiera colombiana e El Carmelo. “Tutta la gente di El di carote
vincere il Giro d’Italia e, più in non lontano dal capoluogo Tulcán, Carmelo e la comunità di Playa Alta Zenzero fresco
generale, una grande corsa Richard Carapaz è nato 26 anni fa. ti benedice e ti ringrazia - prosegue a piacere
ciclistica. Molti sono scesi in strada In un altro villaggio andino, Julio -. Ti sei reso esempio silenzioso di
a festeggiare. Il monumento al Andrade, il ciclista risiede con la chi riesce a raggiungere i suoi Un cucchiaio
ciclista appena inaugurato nella famiglia nei pochi periodi dell’anno obiettivi. Sei l’esempio che nulla di olio
capitale Quito è stato “agghindato” che trascorre nel suo Paese. nella vita arriva gratis, che occorre extravergine
con la maglia rosa. Chi lo conosce descrive il vincitore sforzarsi tutti i giorni, fare sacrifici, d’oliva
Ma questa è soprattutto la festa del del Giro come una persona non scoraggiarsi”.
Carchi, provincia settentrionale al semplice, umile, legata alla propria Campione umile radicato nella sua
confine con la Colombia, una delle terra, profondamente credente, che gente e uomo di fede. Così
più povere del Paese, dichiarata ha sempre avuto un sogno: quello descrivono Carapaz a Julio Procedimento:
“zona depressa” lo scorso anno e di vincere, un giorno, il Giro d’Italia. Andrade, più a sud, dove è parroco Riempire una pentola con acqua e zenzero fresco. Pulire e ta-
oggi particolarmente sotto “Ricordati che ogni trionfo è per padre Darwin Romo, e dove il gliare le carote a rondelle e metterle in un cestello per la cot-
pressione perché luogo di crescere in umiltà e semplicità e ciclista ha aderito al movimento tura al vapore sopra alla pentola aromatizzata allo zenzero.
passaggio di migliaia di profughi grazie per non dimenticare le tue ecclesiale “Juan XXIII”, Cuocere per 20 minuti, fino a quando le carote non saranno
venezuelani. In un piccolo paese radici e la tua gente”, dice, partecipando a ritiri spirituali. morbide. Frullare le carote, lo zenzero e l’olio extravergine
del Carchi, El Carmelo appunto, rivolgendosi al ciclista, padre Ali Bruno Desidera d’oliva. La salsa è pronta per essere servita con del formaggio
o su un crostino di pane.
Vita della Chiesa Giovedì 6 giugno 2019 17
DON PROBO VACCARINI

I 100 anni di don Probo come geometra e intraprendendo l’attività


professionale. A 33 anni ha sposato Anna Maria Villaggio globale
Vannucci. Da questa unione sono nati sette figli, quattro di Ernesto Diaco
Sposo, vedovo, sacerdote maschi e tre femmine. I quattro figli maschi sono tutti
sacerdoti della Chiesa cattolica. Rimasto vedovo, don
Probo prima ha iniziato il percorso da accolito, poi
a diocesi di Rimini festeggia il suo decano. Martedì 4 quello diaconale. Infine, sostenuto anche dai figli, ha
UN’APP PER PARLARSI
L giugno, nella basilica cattedrale, sono stati ricordati
i 100 anni di don Probo Vaccarini con una Messa
intrapreso il passo decisivo verso il sacerdozio, ed è
stato ordinato presbitero l’8 maggio 1988 dalle mani
IN PARROCCHIA
Nel messaggio per la Giornata mondiale
presieduta dal vescovo di Rimini monsignor Francesco del vescovo Giovanni Locatelli, all’età di 69 anni. delle comunicazioni sociali, che si è cele-
Lambiasi. Don Probo, nato il 4 giugno 1919, ha Devoto di san Pio da Pietrelcina (al quale ha condotto brata dome-
partecipato nel 1942 alla Campagna di Russia. Ritornato tanti riminesi), don Probo presta servizio ancora oggi, e
nica 2 giugno,
a Rimini ha ripreso e concluso gli studi, diplomandosi da oltre 25 anni, nella parrocchia di San Martino in XX.
papa France-
sco ricorda
che “la rete è
una risorsa
Storico mea culpa per le discriminazioni contro la comunità rom del nostro
tempo. È una
fonte di cono-
scenze e di re-

In Romania
lazioni impensabili”. E “se la rete e, in
questo caso, addirittura il cellulare sono
usati come prolungamento dell’incontro in
carne e ossa con l’altro, allora non tradi-
scono se stessi e rimangono risorse di co-
I momenti salienti del viaggio munione”.
Raccogliendo questa sfida, l'azienda infor-
dal 31 maggio al 2 giugno, matica Touchware e la Fondazione Terra
20 anni dopo Giovanni Paolo II, Santa hanno realizzato “inParrocchia”,
primo Papa a visitare un Paese un'applicazione che permette a tutti i fedeli
di accedere attraverso il proprio smar-
a maggioranza ortodossa, tphone a un'ampia serie di contenuti ri-
e 30 anni dopo la caduta guardanti la propria comunità: messaggi,
avvisi, bollettini parrocchiali, iniziative, do-
del Muro di Berlino. cumenti e immagini, orari e calendario, per-
No alla“cultura dell’odio”, IASI, ROMANIA, 2 GIUGNO, VIAGGIO APOSTOLICO
DI PAPA FRANCESCO, INCONTRO CON LE FAMIGLIE
fino chat dedicate. L’idea è semplice quanto
ambiziosa: utilizzare lo smartphone come
sì a dialogo e fraternità E CON LA GIOVENTÙ (FOTO VATICAN MEDIA/SIR)
strumento di comunicazione su misura per
le esigenze delle singole comunità.

Papa Francesco:“Mai più pregiudizi”


La nuova app è presente su Google Play e su
Apple Store e può essere scaricata gratuita-
mente da tutti gli utenti. Per trovare le noti-
zie della propria parrocchia, però, occorre
hiedo perdono - in nome della Chiesa al Signore e a voi - per quando, nel umano andando oltre le paure e i che il parroco abbia aderito al servizio, regi-

“C corso della storia, vi abbiamo discriminato, maltrattato o guardato in maniera


sbagliata”. È lo storico “mea culpa” con cui si è concluso il 30esimo viaggio
internazionale di papa Francesco, a 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino e 20 anni
sospetti, lasciando cadere le barriere che
ci separano dagli altri”.
Cultura dell’incontro. “Costruire una
strando la sua chiesa attraverso il sito inpar-
rocchia.com. A questo punto sarà possibile
caricare e rendere visibili a tutti i fedeli che
dopo la visita del primo papa - san Giovanni Paolo II - in un Paese a maggioranza società inclusiva”, il compito affidato fin avranno scaricato la app i contenuti speci-
ortodossa: la Romania. Non era mai accaduto prima che un pontefice chiedesse dall’inizio alla terra che Giovanni Paolo II fici di quella parrocchia, attraverso l’accesso
perdono per la comunità rom, incontrata a Blaj durante l’ultima tappa del viaggio: aveva battezzato “il giardino della Madre a una piattaforma dedicata. A pochi giorni
“Non siamo fino in fondo cristiani, e nemmeno umani, se non sappiamo vedere la di Dio”. “Quanto più una società si prende dal lancio, sono 42 le parrocchie che hanno
persona prima delle sue azioni, prima dei nostri giudizi e pregiudizi”. Lungo la storia, a cuore la sorte dei più svantaggiati, tanto aderito, distribuite in 16 diocesi italiane.
l’umanità si trova sempre di fronte a un bivio: scegliere tra Caino e Abele, tra la “cultura più può dirsi veramente civile”, il tema del La Fondazione Terra Santa è il braccio cultu-
dell’odio” e la fraternità, tra l’alzare primo discorso di Francesco, rivolto da rale e comunicativo della Custodia france-
trincee e il costruire strade, ha detto Bucarest alle autorità. “Abbiamo bisogno scana di Terra Santa. Per questo, l'app
Francesco nelle altre tappe del viaggio, dai cattolici. “È nell’indifferenza che si di aiutarci a non cedere alle seduzioni di permette anche di vivere una particolare vi-
che annovera tra le istantanee da alimentano pregiudizi e si fomentano una ’cultura dell’odio’ e individualista - cinanza ai Luoghi Santi, conoscere le attività
conservare il Padre Nostro recitato fianco rancori”, dice subito dopo il suo “mea l’appello lanciato durante l’incontro con della Custodia e sostenere i cristiani che
a fianco al patriarca Daniel e la culpa”: “Quante volte giudichiamo in il Sinodo permanente della Chiesa abitano quei luoghi. Sono infatti disponibili
beatificazione di sette vescovi martiri modo avventato, con parole che ortodossa romena - che, forse non più dei contenuti aggiuntivi dedicati ai Luoghi
greco-cattolici vittime del regime feriscono, con atteggiamenti che ideologica come ai tempi della Santi, tra cui articoli, pellegrinaggi, notizie e
comunista. Senza dimenticare la folla di seminano odio e creano distanze! persecuzione ateista, è tuttavia più pubblicazioni significative.
100mila persone, in maggioranza di Quando qualcuno viene lasciato indietro, suadente e non meno materialista”. Nell'oceano digitale è appena sbarcato
origine ungherese, che hanno sfidato il la famiglia umana non cammina”. “Non “Il maligno divide, disperde, separa e crea anche il Duomo di Monreale, con un'appli-
fango e la pioggia pur di assistere alla lasciamoci trascinare dai livori che ci discordia, semina diffidenza”, il monito cazione che consente a chiunque, attraverso
Messa celebrata dal primo Papa a covano dentro: niente rancori”, la durante l’incontro con i giovani e le il proprio smartphone, di varcare la porta
raggiungere la Transilvania, nel santuario proposta: “Perché nessun male sistema famiglie, a Iasi: “Noi apparteniamo gli uni
della “cattedrale d’oro” e vivere un’espe-
mariano di Sumuleu-Ciuc. un altro male, nessuna vendetta soddisfa agli altri e la felicità personale passa dal
“Nella Chiesa di Cristo c’è posto per un’ingiustizia, nessun risentimento fa rendere felici gli altri. Tutto il resto sono rienza unica e immersiva di tutti i luoghi e le
tutti”. Francesco sente su di sé il peso bene al cuore, nessuna chiusura favole”. “Il peggio viene quando vediamo opere in essa contenuti. L'app contiene nu-
delle discriminazioni, delle segregazioni avvicina”. Sulla scorta del motto del più trincee che strade”, il grido d’allarme merose immagini, schede storiche e artisti-
e dei maltrattamenti subiti da un popolo viaggio, l’invito è “a camminare insieme, di Francesco. che e altri contenuti multimediali,
troppe volte negletto dalla storia, anche nella costruzione di un mondo più M.Michela Nicolais compresa un'ora di commenti audio in cin-
que lingue. Un patrimonio di fede e di arte,
è proprio il caso di dirlo, a portata di mano.

Monsignor Ghizzoni:“Materiali già pronti con i quali le diocesi dovranno fare formazione e informazione verso gli educatori”, i bambini e le famiglie

Linee guida Cei,“Incoraggiamo a denunciare gli abusi”


asce la pastorale per la tutela dei minori. È Prima di tutti la tutela del minore… delle parrocchie, dei sacerdoti e degli
FOTO SIR

N questa la novità più significativa, assieme


all’obbligo “morale” per i vescovi di
denuncia all’autorità giudiziaria in caso di abusi
Di fatto, incoraggiamo ad andare a
denunciare chiunque, compresi sacerdoti o
religiosi. E il focus di tutto il documento è
educatori e catechisti.
Le linee guida contengono materiali già
pronti con i quali la diocesi dovrà fare
sui minori, delle Linee guida per la tutela dei proprio sull’ascolto, sull’accoglienza e sul formazione e informazione verso gli
minori e delle persone vulnerabili approvate dare credibilità alle vittime, non a proteggere educatori.
dall’Assemblea della Cei nei giorni scorsi. Il il chierico colpevole. Le conseguenze fisiche, Il secondo livello è quello dei ragazzi stessi.
documento è frutto di un lavoro di studio di psichiche e spirituali di questi abusi sono Fonti Onu dicono che i ragazzi, a 11 anni,
quasi tre anni, prima del Gruppo e poi del troppo gravi. I segni restano per sempre, hanno già in mano il cellulare e hanno
Servizio nazionale per la tutela dei minori e delle anche in chi riesce a rielaborarli e a parlarne. accesso ai social. L’educazione e la pastorale
persone vulnerabili guidato dall’arcivescovo di su questi temi è importante anche perché
Ravenna-Cervia, monsignor Lorenzo Ghizzoni (nella foto), che spiega la portata Le linee guida affrontano anche il tema costringe gli educatori e le parrocchie a fare
della sfida che la Chiesa italiana ha deciso di affrontare. della prevenzione. Cosa prevedono per le educazione all’affettività.
singole diocesi? Al terzo livello dobbiamo aiutare le famiglie,
Qual è la principale novità contenuta in queste Linee guida? Ogni diocesi deve individuare un referente che oggi, in generale sono in difficoltà. Se è
La vera svolta è l’introduzione dell’obbligo di denuncia all’autorità giudiziaria da che, magari affiancato da una piccola vero, tra l’altro, che una percentuale
parte dell’ordinario del luogo (il vescovo, ndr) nel quale avviene un possibile abuso equipe, scelta tra professionisti ed esperti, altissima di abusi avviene in famiglia, questo
da parte di un chierico. Il vescovo aveva già l’obbligo di avviare un’indagine affiancherà il vescovo nell’azione di ascolto. aspetto è ancor più fondamentale, e al
cosiddetta “previa”. Nelle linee guida introduciamo l’obbligo morale di informare Ma soprattutto si occuperà della contempo complicato.
anche l’autorità giudiziaria. prevenzione, su tre livelli. Il primo è quello Daniela Verlicchi
18 Giovedì 6 giugno 2019 Solidarietà

Caima Cesena | Ginnastica per la memoria Associazioni Fiumicino di Gatteo


Pensionati
Artigiani pittori
a fin di bene
ino al 13 giugno sono esposti
F nella sede cesenate di
Confartigianato, in via Alpi, i circa
80 dipinti frutto del corso promosso
da Anap Confartigianato
(associazione degli artigiani
pensionati), Endas e Ancos
La mia vita a Garden Spritz 2019
Confartigianato e guidato dal Avis: “Oltre mille partecipanti”
maestro Adriano Maraldi. Dal 17 al
È TERMINATO NEI GIORNI SCORSI A CESENA IL PROGETTO, PROMOSSO DAL QUARTIERE 28 giugno la mostra si sposterà uccesso per la festa “La mia vita a Garden Spritz” al parco di
CENTRO URBANO E DALL’ASSOCIAZIONE CAIMA, “CORSI DI GINNASTICA PER LA MEMORIA
PER PERSONE CON PIÙ DI 60 ANNI”. Al progetto hanno preso parte anche Assiprov e il Cen-
presso il circolo Endas di Ponte
Abbadesse. L’ esposizone è stata
S Fiumicino di Gatteo. Durante la giornata di domenica 2
giugno gli organizzatori hanno stimato un migliaio di
tro risorse anziani dell’Asp Cesena Valle Savio. Le richiesta di partecipazione sono state alte da inaugurata il 3 giugno. Le opere partecipanti e tante famiglie. L’evento raccoglie da anni un
dover organizzare un nuovo corso, forse già in autunno. I corsi di ginnastica per la memoria sono in vendita a scopo di pubblico da tutta la Romagna, grazie a un forte impegno nella
sono stati messi a punto da oltre un decennio dal gruppo di ricerca del professor Rabih Chat- beneficenza. Il ricavato sarà comunicazione. Si tratta di un’iniziativa dell’Avis di Fiumicino
tat, docente presso la facoltà di Psicologia di Cesena, e rientrano nel Protocollo demenze della devoluto al “Gelso”, una struttura per sensibilizzare i partecipanti al tema del dono del sangue.
Regione Emilia Romagna. Gli incontri propongono “trucchi” per potenziare la memoria e spiega- protetta che accoglie minori dai 3 “Abbiamo stimato - fanno sapere gli organizzatori - che ogni
zioni sui cambiamenti che riguardano la mente dopo una certa età. Si focalizzano sul potenzia- ai 13 anni in affido provvisorio, edizione convince una decina di aspiranti donatori a compiere
mento dell’autostima, aspetto molto importante e spesso sottovalutato, e sull’importanza della ubicata a Diegaro. Per la prima visita nelle Avis del territorio.
socializzazione. Per informazion sui corsi: 0547 646583. informazioni: 329 0556499 (Endas) L’associazione devolve parte del ricavato anche in opere per la
Nella foto, alcuni degli alunni del corso in posa assieme alla docente Donatella Venturi. o 0547 642511 (Confartigianato). comunità di Fiumicino, dalle scuole al volontariato”.

In tanti alla Stracesena per la Pediatria. Ritorna la“Notturna di San Giovanni”a favore di Anffas Cesena. A Forlì si corre per sconfiggere la poliomielite

Podismo e solidarietà, un binomio sempre vincente


T
SANDRA E URBANO FOTOGRAFI CESENA empo di corse e di scarpinate Fotogallery a cura di Sandra e Urbano sul euro, la maglietta rossa della “Scarpinata
solidali. Lo scorso 2 giugno si sito www.corrierecesenate.it. solidale 2019”, in programma la sera del
è rinnovato il successo della prossimo 15 giugno, nell’ambito della
Stracesena. Circa 2mila persone, 5,30 Run Cesena e Scarpinata solidale tradizionale podistica “Notturna di San
con altrettante magliette del colore Dopo il successo della prima edizione del Giovanni” per raccogliere fondi a favore
del sole che ha scaldato la prima 2018 con oltre 400 partecipanti, sabato 8 dell’Anffas Cesena.
domenica di giugno dopo giugno, con partenza alle 5,30 del mattino
settimane di maltempo, hanno da piazza della Libertà, lungo il percorso Run to end Polio now
partecipato alla “Corsetta per della “San Giovanni” (ospedale; Rio Marano, Si svolgerà domenica 9 giugno a Forlì, con
bene” con arrivo alla Rocca. salita Ridolfi; Ponte Abbadesse; Rocca partenza alle 10 da piazza Saffi, la corsa
“È stata una vera giornata di festa - malatestiana; palazzo del Ridotto), torna la “Run to end Polio now 2019”, letteralmente
sottolineano gli organizzatori “5,30 Run Cesena”. L’evento podistico non “Muoviamoci per sconfiggere la
Matilde Studio, Uisp Forlì-Cesena e competitivo è organizzato da Runners poliomielite”. Previsto inizialmente per
Saraghina Group -. Famiglie, sportivi e non hanno “colorato di arancio” le vie di solidali Cesena e G.p. Endas Cesena, con la domenica 12 maggio, l’evento era stato
Cesena, sottolineando con il sorriso l’importanza di vivere, con uno stile di vita collaborazione di Amici della fatica, Gruppo rimandato a causa delle avverse condizioni
sano, anche momenti solidali. L’intero ricavato della manifestazione è destinato ai podistico cesenate, Podistica San Vittore, metereologiche.
progetti di “Pediatria a misura di bambino” dell’ospedale Bufalini di Cesena”. Women in run Cesena, Nuova Virtus Le precedenti iscrizioni alla podistica,
Dagli organizzatori un ringraziamento “a tutti i volontari, alle aziende sponsor, Cesena, Stracesena, Uisp Cesena. organizzata dal Rotary club di Forlì
all’Amministrazione comunale e a tutti gli altri enti coinvolti, che hanno Prima della partenza, in piazza della Libertà coadiuvato dai Rotary della Romagna,
permesso, con il loro aiuto e sostegno, la buona riuscita dell’iniziativa”. sarà possibile acquistare in anteprima a 10 conservano la loro validità.

NOTIZIARIO PENSIONATI
igliaia i pensionati che hanno a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
M animato la manifestazione di
sabato 1 giugno all’insegna
dello slogan “Dateci retta. Dignità
(tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
(tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
agli anziani e diritti ai giovani”. La
protesta, la prima dopo 15 anni a
tenersi nello storico punto di ritrovo
del movimento sindacale, ha visto
arrivare nella Capitale da tutta Italia “Se non saremo ascoltati faremo lo sciopero dei nonni”
centinaia di pullman e di treni per
protestare contro il Governo,
colpevole per i sindacati di “non aver
Migliaia di pensionati in piazza San Giovanni a Roma
fatto nulla per migliorare la
condizione di vita di 16 milioni di
persone anziane”. blocco, aumentando anche la piangevano e ora risposte Loris Cavalletti:
“I pensionati italiani meritano più platea dei beneficiari della siamo all’insulto. metteremo in “Grazie di cuore per essere
rispetto e considerazione da questo quattordicesima”. Ci hanno dato degli campo una così numerosi”
Governo e in generale dalla classe La Furlan sottolinea che “oggi in ’avari’ - ha serie di
politica. Sono persone che hanno Italia il numero delle persone non aggiunto - ma gli iniziative, dallo “Grazie agli oltre 3mila pensionati
dato tanto al nostro Paese in termini autosufficienti cresce anno dopo assegni ’sciopero dei emiliano-romagnoli che hanno
di lavoro, professionalità, anno. Ci sono milioni di famiglie previdenziali nonni’ allo partecipato alla grande
innovazione, cultura, ma anche di che sono in difficoltà e che vanno rivalutati”. sciopero manifestazione dei pensionati a Roma
sacrifici e di assistenza ai nostri figli e aspettano da tempo una legge Il governo secondo generale. L’idea il 1° giugno per ribadire con forza il
nipoti”. È quanto sottolinea la sulla non autosufficienza che Furlan deve è che per un rispetto dei propri diritti”.
segretaria generale della Cisl definisca risorse e livelli “cambiare linea giorno i nonni Così Loris Cavalletti, responsabile dei
Annamaria Furlan sulla essenziali uniformi in tutto il politica e sociale e non aiutino le pensioni Cisl dell’EmiliaRomagna,
manifestazione dei pensionati a territorio nazionale. È assurdo mettere al centro famiglie, - affermando che questo evento “è solo
piazza San Giovanni. che siano considerati un la dignità della spiega - in l’inizio della mobilitazione dei
“È una protesta del tutto legittima e “bancomat” da spremere, come è persona, modo da far pensionati per ottenere la
ha il pieno sostegno delle avvenuto negli ultimi anni con il intervenire sulla capire al Paese rivalutazione delle pensioni, una
confederazioni sindacali. Bloccare la blocco della rivalutazione, non il valore riforma fiscale che non penalizzi
rivalutazione anche per assegni netti l’aumento delle tasse, i tanti autosufficienza e economico e sempre e solo i redditi dipendenti e
di 1.200 euro, non rispettando gli balzelli locali. Per non parlare del sanità”. sociale degli non colpisce l’evasione fiscale, una
accordi sottoscritti dai precedenti livello scadente dei trasporti “Abbiamo anziani, del sanità efficiente in tutto il territorio e
governi, è stata una scelta iniqua e locali, le liste d’attesa negli riconquistato, loro ruolo di una legge nazionale sulla non
sbagliata anche dal punto di vista ospedali, i ticket odiosi”. dopo tanti anni, supplenza ai autosufficienza che tuteli i più
economico perché significa La piazza è “strapiena - ha piazza San servizi sociali. deboli”. “Abbiamo dimostrato -
penalizzare i consumi di milioni di sottolineato - perché il Giovanni, l’abbiamo riempita. Ne siamo La rivalutazione delle pensioni è osserva Cavalletti - di essere tanti,
persone che vivono solo di una trattamento riservato ai orgogliosi”, ha detto dal palco allestito l’unico modo per ridare potere di responsabili e consapevoli della
pensione modesta. Il conguaglio che pensionati italiani è per la manifestazione unitaria, il acquisto - prosegue Bonfanti a nostra importanza, nonché risorsa
tantissimi pensionati dovranno insopportabile. Sono stati segretario generale della Fnp-Cisl, Gigi proposito dello stop deciso dal fondamentale per tutta la società”.
restituire nei prossimi mesi è davvero scippati 3,5 miliardi per mancata Bonfanti. governo per 5,6 milioni di pensionati
un fatto increscioso e inaccettabile”, rivalutazione delle pensioni: una “Questa - ha sottolineato - è una - noi da questa piazza lanciamo uno Nella foto, la segreteria dei
aggiunge la leader Cisl. “Bisogna cosa intollerabile. Da anni i rappresentanza reale, non è un tweet. Il stimolo a Cgil Cisl e Uil perché pensionati Cisl Romagna a Roma. Da
invece ricostituire il montante come governi fanno cassa sui governo da troppo tempo si sta insieme ai lavoratori si possa arrivare sinistra: Giuseppe Difino, Maria
base di calcolo per chi ha subito il pensionati ma almeno prima dimenticando dei pensionati, ma senza allo sciopero generale”. Antonietta Aloisi, Domenico Forte.
Cultura&Spettacoli Giovedì 6 giugno 2019 19

In mostra U n’ampia e approfondita mostra delle


opere di Agostino Venanzio Reali è stata
mostra, durante le relazioni di padre Dino
Dozzi, che ha tracciato un limpido itinerario Cinema di Filippo Cappelli
a Bologna inaugurata a Bologna sabato 1° giugno,
presso il convento dei Frati Cappuccini, in via
Bellinzona 6.
biografico e poetico dell’artista, e alla
relazione di suor Maria Gloria Riva che ha
guidato, con originalità e ricchezza di
le opere La mostra resterà aperta fino al 16 giugno. I
visitatori, oltre ad ammirare l’ampia
analisi, lungo la Creazione e la Via Crucis di
Agostino Venanzio Reali, recenti
Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
Aladdin (Cesena)
di padre raccolta, avranno anche la possibilità di
sfogliare i suoi testi ampiamente presenti e
pubblicazioni curate da Anna Maria
Tamburini e padre Prospero Rivi, edite da Il
GODZILLA II
Venanzio introvabili in altre sedi.
La bellezza ha sempre una funzione di
Vicolo di Cesena.
Ulteriori informazioni si possono raccogliere
King of the Monsters
di Michael Dougherty
Reali sublimazione, di esaltazione e di ricchezza.
Così è capitato all’inaugurazione della
visitando il sito:
www.agostinovenanzioreali.it
La storia del Godzilla moderno (anzi:
contemporaneo) parte nel 2014,
quando approdò nelle sale il “Godzilla”
Presentato al Festival francese diretto da Gareth Edwards. Le inten-
zioni erano palesi, e cioè di gettare le
il progetto cinematografico basi per qualcosa di più grande. Lette-
che ripercorre l’avventura ralmente. Il film fu un discreto successo
nell’Europa dell’est sia di pubblico che di critica, nono-
stante le solite schiere di detrattori, ma
di tre cesenati. quello che un po’ tutti si chiedevano è
Lodo Guenzi, del gruppo se sarebbero riusciti a costruire real-
mente quello che avrebbero voluto.
bolognese “Lo Stato Sociale” Sembra proprio di sì.
tra i protagonisti. Le riprese La trama: probabilmente chi ha adorato
il “Godzilla” di Edwards rimarrà soddi-
inizieranno a ottobre sfatto anche di “Godzilla II: King of the
Monsters”, dove i combattimenti tra i
NELLA FOTO, Titani (un ringraziamento sentito a “Pa-
DA SINISTRA: cific Rim” per aver fatto desistere War-

Dittatura MAURIZIO
PAGANELLI,
ANTONIO
PISU,
ner dall’utilizzare il termine kaiju) sono
davvero spettacolari e realizzati con
una delle migliori cgi (computer-gene-
rated imagery, termine mutuato dall’in-

last minute
PAOLO
ROSSI, glese che tradotto letteralmente
DAN BURLAC, significa “immagini generate al compu-
ANDREA
RICEPUTI ter”) degli ultimi anni. Chi lo aveva ap-

Da Cesena ottobre. Sceneggiatura e casting


sono ormai definiti e poter
dell’est, in quel tempo sotto il controllo
sovietico. Un’avventura che qualche
prezzato per il lato tecnico, invece,
potrebbe notare la differenza tra la regia
autoriale di Edwards e quella di Michael
Dougherty, già regista di Krampus e co-

a Cannes,
contare sulla partecipazione di anno fa ho voluto raccontare ai miei figli
Lodo Guenzi, che interpreterà e che in seguito è diventata una sceneggiatore di X-Men 2. Per quanto le
uno dei tre giovani protagonisti, sceneggiatura. precedenti esperienze di Dougherty
è stato un gran colpo. fossero incoraggianti, rimane solo un

via Ungheria Come finanzierete il lavoro? buon mestierante, ma si possono di-


In che modo la vostra scelta è Sono necessari oltre un milione di euro. menticare le atmosfere angoscianti che
ricaduta su Guenzi? Abbiamo ottenuto il riconoscimento del era riuscito a creare Edwards, in cui gli
Ci siamo incontrati e a lui è Ministero dei Beni culturali e della Rai. esseri umani erano solo formiche alla
piaciuto molto il nostro Questo vuol dire che, una volta mercè di dèi primordiali. Ogni scena di
progetto. Lo definisco un bel approdato nelle sale cinematografiche, la “Godzilla II” in cui i Titani si affrontano

S
arà Lodo Guenzi, il cantante del colpo perché per la prima volta approda pellicola finirà sulle reti Rai. Sarà una è maestosa, chiassosa e di grande, gran-
gruppo bolognese Lo Stato Sociale, sul grande schermo avendo anche grande occasione di promozione per il dissimo intrattenimento. E sopra ogni
uno dei tre protagonisti del film studiato come attore. Adesso stiamo territorio cesenate e romagnolo cosa c’è il problema ecologico che ci
“Dittatura Last Minute” scritto e diretto definendo il casting rumeno. contando anche sul fatto che per oltre spinge ad apprezzare il mondo in cui vi-
da Antonio Pisu, prodotto da “Genoma due settimane di riprese a Cesena viamo: se una volta Godzilla rappresen-
Films” di Paolo Rossi Pisu, dalla società Il film sarà girato tra Cesena e altre re- vivranno oltre 40/50 persone. tava la paura del nucleare, oggi porta la
rumena Kinotopia di Daniel Burlac e in gioni d’Europa? bandiera di una rinnovata spinta ecolo-
collaborazione con i cesenati Maurizio È un road movie che tuttavia partirà da Dopo anni Cesena torna a prestarsi al gista. Distruggere per proteggere, fare
Paganelli e Andrea Riceputi. Cesena: le prime scene vedranno cinema. tabula rasa per ripartire. Il combatti-
Proprio nei giorni scorsi il progetto protagonisti luoghi meravigliosi della Erano parecchi anni che non accadeva. mento è ancora quello di Godzilla con-
cinematografico è sbarcato al Festival di nostra città come piazza del popolo, il Roberto Benigni ha girato un paio di tro Ghidorah (Idra a tre teste), come in
Cannes con la presentazione ufficiale teatro Bonci, la zona del Ponte vecchio, scene, ma questa è una co-produzione “Sandai Kaiju – Chikiu Saidai no Kes-
alla stampa. “Siamo soddisfatti - più tanti interni. Dopo Cesena il set si internazionale. Questa la ragione per cui sen” del 1964. Il mostro che si scopre
confessa Paganelli - perché stiamo trasferirà a Budapest, poi in Transilvania molte realtà locali hanno creduto nel
protettore degli indifesi, spirito del no-
ottenendo grandi riscontri dalle realtà e infine a Bucarest. progetto: Confcommercio ci ha dato una
locali, tra Cesena e l’Emilia Romagna, e grossa mano. Prezioso anche il sostegno stro pianeta che non vuole abdicare da-
non meno a livello internazionale”. Luoghi che in qualche modo ricalcano le di sponsor come la Ccr, Orogel, Babbi, vanti all’inarrestabile cavalcata
tappe di un viaggio? Fabbri Cool System, Maxicart e altri. In dell’ambizione umana. Uno scontro tra
Paganelli quali emozioni avete provato Sì. Cesena è la città dove tutto ha preso più inseriremo immagini di archivio del giganti, una lotta tra dei, dove l’umanità
debuttando a Cannes? inizio nel 1989, quando tre giovani Cesena Calcio degli anni ’80. può solo essere testimone della propria
È stato il primo passo del nostro lavoro: cesenati di 24 anni - tra loro anch’io - Indispensabile anche il supporto del disfatta.
abbiamo presentato alla stampa la decisero di partire alla volta Comune. Apprezzabile? Certo. Come una scor-
pellicola le cui riprese cominceranno a dell’Ungheria per scoprire l’Europa Alessandro Notarnicola pacciata di hamburger e patatine. A
buon mercato, ma alla fin fine sazia.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni

LA CASA DEGLI SGUARDI YOUCAT FOR KIDS


di Daniele Mencarelli - Editore: Mondadori (19 euro) Il catechismo cattolico per bam-
Con la lingua precisa e affilata del poeta, Daniele Mencarelli ci offre con grazia cruda il bini, genitori e catechisti
racconto coraggioso del rifugio cercato nell’alcol, della spirale di solitudine, prostra- San Paolo edizioni (12,90 euro)
zione e vergogna di quegli anni bui, e della progressiva liberazione dalla sofferenza fino
alla straordinaria rinascita. Youcat for Kids è un catechismo dedicato
“Si parli, semmai, di fragilità, di esseri nati con la pelle più sottile, un bassissimo nu- ai bambini tra gli 8 e i 12 anni che intra-
mero di anticorpi a ogni bene e male del mondo, dal dolore alla tenerezza, malinconia e prendono il percorso di formazione verso
amore compresi. Persone che le inchiodi con poco, basta un fiore per bucargli la pelle”. la Prima Comunione e la Cresima. Com-
Daniele è un giovane poeta oppresso da un affanno sconosciuto, “una malattia invisi- pleto e facilmente utilizzabile insieme ai catechisti e ai genitori che li
bile all’altezza del cuore, o del cervello”. Si rifiuta di obbedire automaticamente ai riti accompagnano, è uno strumento prezioso per conoscere in profon-
cui sembra sottostare l’umanità: trovare un lavoro, farsi una famiglia... La sua vita è at- dità la fede cristiana e stabilire una relazione viva con Gesù Cristo.
tratta piuttosto dal gorgo del vuoto, e da quattro anni è in caduta precisa come un tuffo Youcat for Kids presenta in un linguaggio adatto ai bambini il com-
da olimpionico”. Non ha più nemmeno la forza di scrivere, e la sua esistenza sembra plesso della fede cattolica contenuto nel Catechismo per gli adulti. Si
priva di uno scopo. È per i suoi genitori che Daniele prova a chiedere aiuto, deve riuscire a sopravvivere, lo farà at- propone in forma di domande e risposte e offre una presentazione
traverso il lavoro. Il 3 marzo del 1999 firma un contratto con una cooperativa legata all’ospedale pediatrico Bam- della fede facilmente comprensibile ai bambini e, allo stesso tempo,
bino Gesù di Roma. In questa “casa” speciale, abitata dai bambini segnati dalla malattia, sono molti gli sguardi autorizzata ufficialmente dalla Chiesa. La grafica accattivante e l’am-
che incontra e che via via lo spingeranno a porsi una domanda scomoda: perché, se la sofferenza pare essere pio utilizzo di simpatiche illustrazioni, oltre alle numerose fotografie a
l’unica legge che governa il mondo, vale comunque la pena vivere e provare a costruire qualcosa? Le risposte arri- colori, rendono Youcat for Kids un catechismo allegro e stimolante da
veranno, al di là di qualsiasi retorica e con deflagrante potenza, dall’esperienza quotidiana di fatica e solidarietà leggere con i bambini.
tra compagni di lavoro, in un luogo come il Bambino Gesù, in cui l’essenza della vita si mostra in tutta la sua bru- La parte inferiore di ogni pagina contiene informazioni utili a catechi-
talità e negli squarci di inattesa bellezza. Qui Daniele sentirà dentro di sé un invito sempre più imperioso a non sti e genitori per approfondire gli argomenti trattati e costruire in-
chiudere gli occhi, e lo accoglierà come un dono. sieme ai ragazzi un appassionante cammino di fede.
20 Giovedì 6 giugno 2019 Cesena&Comprensorio

CESENA Cesenatico ◗ Gatteo a Mare ◗


Autogirovagando nel passato Festa romana
Spettacolo di flamenco Si svolgerà venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 giugno l’XI
edizione della manifestazione dedicata alle auto del passato a
Per rievocare l’attraversamento del fiume
Rubicone da parte delle legioni di Giulio Cesare
Al teatro Bonci, sabato 8 giugno alle 21, la cura del Collectors historic carclub presso Alberto Ghini. nel 49 a.C. a Gatteo a Mare verranno
compagnia “Mahoù De Castilla y Diana Saranno ammesse 25 auto costruite negli anni ’30. Il campo rappresentate, giovedì 13 giugno, scene di vita
Gonzales” metterà in scena “Fronteras base sarà al Grand Hotel Da Vinci di Cesenatico da dove si dell’epoca. Alle 11 sarà lanciato nel fiume un
(Frontiere)”, uno spettacolo di flamenco partirà venerdì alle 10,30 per Rimini e San Patrignano con dado d’oro con tuffo collettivo per recuperarlo;
liberamente ispirato a “West side story”. Una ritorno a Cesenatico. Sabato le mete saranno Castrocaro, Terra alle 19,30 la cena a base di cibi dell’antica Roma, riservata agli ospiti degli hotel.
storia di persone venute da lontano eppur del Sole e Forlimpopoli. Domenica Visita al Museo della Dalle 20,30 combattimenti tra legionari romani e celti lungo le vie del paese.
vicine a noi che prima affogano nell’illusione di Marineria; imbarco sulla motonave “Super Tayfun” con pranzo. Conclusione alle 23 con la spettacolare rievocazione con il passaggio di Giulio Cesare
una vita migliore e poi affogano nella nostra Al pomeriggio premiazioni a Cesenatico. sul fiume “Il dado è tratto”.
indifferenza. L’evento è organizzato in
collaborazione con “Cesena danze”, l’Ausl
regionale e l’Uisp col patrocinio del Comune.
Servirà a raccogliere fondi per la clown-terapia
al reparto di Pediatria dell’ospedale Bufalini.
◆ Dall’11 al 16 giugno tanti appuntamenti
Libro di Francesco Filippi
Sarà presentato con l’intervento dell’autore,
Giostra di Cesena
Visite, spettacoli, incontri
giovedì 6 giugno alle 20,45 a Palazzo Nadiani,
il libro di Francesco Filippi “Mussolini ha fatto
anche cose buone. Le idiozie che continuano a
circolare sul fascismo” (Bollati Boringhieri).

D
a qualche anno viene riproposta la tega di teatro” di Franco Mescolini.
Recital a Palazzo Guidi “Giostra di Cesena” che si disputò fi- In piazza della Libertà, venerdì 14 alle
no al 1838 dopo essere stata conces- 18,30, l’associazione Artemisia guide-
L’associazione culturale “Pro Rubicone”, sa in perpetuo alla città con Bolla papale del rà la visita ai palazzi della Giostra.
martedì 11 giugno alle 21 nel cortile di Palazzo 9 dicembre 1465. Sabato 15 giugno alle 16 in Pinacote-
Guidi, proporrà il recital “Cesare al Rubicone”. La prossima edizione avrà luogo dall’11 al 16 ca la ‘Camminata’ alla scoperta delle EDIZIONE 2018
Si tratta di un’anticipazione del volume “Cesare giugno con concerti, visite guidate, spetta- “Immagini di animali nell’arte a Cese- (FOTO ARCHIVIO
all’opera” di prossima pubblicazione. È stato coli, conferenze e corteo storico. Martedì 11 na”. Alle 18 al circolo ippico “Horse SANDRA E URBANO
trovato negli archivi della Biblioteca giugno alle 20,45 al chiostro di San France- Center” all’Ippodromo del Savio i ca- CESENA)
Malatestiana un libretto di un’opera lirica del sco si svolgerà l’introduzione a cura di Da- valieri incontreranno i bambini. Alle
1725 del cesenate Vincenzo Masini, dedicata niele Molinari e Andrea Sirotti Gaudenzi. A 18,30 in piazza della Libertà sarà re-
allo storico fiume. Ne cureranno la seguire il concerto del pianista Marco Riz- plicata la visita guidata ai palazzi del- fine allo sferisterio della Rocca malatestiana al-
pubblicazione Paolo Turroni e Franco zello. la Giostra a cura dell’associazione Ar- le 16,30 lo spettacolo di danza col gruppo “I bal-
Dell’Amore. Giovedì 13 giugno alle 21,15 al chiostro di temisia. Domenica 16 giugno alle 11 li popolari” di Auser Cesena e alle 18,30 la con-
San Francesco presenterà lo spettacolo “Ce- in programma il corteo storico da cor- clusione della manifestazione con “Giostra al-
sena, la scintilla del Risorgimento” la “Bot- so Comandini a piazza del Popolo. In- l’incontro”.
Conferenza sulla Brexit
Si terrà mercoledì 12 giugno alle 20,45
nell’aula magna della Malatestiana l’ultimo
appuntamento della rassegna “Limes a
Montenovo Protezione civile | Alla scuola media Anna Frank
Cesena”. Interverranno Dario Fabbri e Federico
Petroni sul tema “Brexit e la questione
britannica”.
di Montiano ◗ NELLA MATTINATA DI
VENERDÌ 31 MAGGIO
Incontro, musica e poesia SI È SVOLTA PRESSO LA
Tre serate in piazza a Montenovo organizzate SCUOLA MEDIA DI VIA
Concerto al Conservatorio dall’associazione culturale “Casa dei pavoni” in ANNA FRANK A
Michele Francesconi al pianoforte e la cantante collaborazione con la Pro loco di Montiano e il SANT’EGIDIO DI CE-
Francesca Bertazzo si esibiranno martedì 11 Comitato sagra paesana. Venerdì 7 giugno alle SENA UN’ESERCITA-
giugno alle 21,30 nella corte del conservatorio 21 si concluderà la X edizione del premio di ZIONE CURATA DAL
“Bruno Maderna” nell’ambito del “Maderna prosa in dialetto romagnolo dedicato a Sauro GRUPPO COMUNALE DI
jazz festival” col progetto dedicato al grande Spada. Sabato 8 alle 21 concerto della PROTEZIONE CIVILE DI
compositore statunitense Jimmy Van Heusen. “Giancarlo Ronchi band”. Domenica 9 alle 21 lo CESENA. Partita con la
L’ingresso è libero. spettacolo di e con Roberto Mercadini. prova di evacuazione ge-
L’ingresso è libero. nerale della scuola per
un allarme che potrebbe
Donne in agricoltura
L’associazione “Donne in Campo-Cia Romagna”
Sarsina ◗ essere per incendio, ter-
remoto o altro, la matti-
nata si è sviluppata nel
ha organizzato un incontro sul tema “Donna Personale di Patton cortile della scuola, dove sono stati collocati alcuni mezzi di emer-
imprenditrice: una sfida quotidiana. Occorre
Resterà aperta fino a domenica 9 giugno la genza utilizzati dai soccorritori che intervengono in caso di calamità.
un’efficace politica sociale e previdenziale per
mostra “Reperti” di Patton, curata da Friarte. È In particolare sono state predisposte una stazione per la presa vi-
le lavoratrici autonome”. Avrà luogo giovedì 13
allestita nella sala del Centro studi plautini in sione del mezzo e attrezzatura utilizzata dai Vigili del Fuoco in caso
giugno dalle 20,30 nella sala di Cia Romagna in
via IV Novembre. L’artista di Novafeltria di intervento, una stazione per la visione dell’ambulanza della
viale Rasi e Spinelli, 160. Presiederà Danilo
Patrizio Fraternali, in arte “Patton”, definisce i Croce Rossa Italiana, una stazione per la visione dei mezzi della
Misirocchi, presidente di Cia Romagna. Terrà la
suoi lavori pittorici “semplice scrittura visiva” Protezione civile e un allestimento campo del Gruppo cinofili per
relazione Stefania Malavolti e interverrà
e i suoi testi “scritti in equilibrio su tasti in presentare l’attività di ricerca di persone disperse. Alle terze classi,
Miriam Bergamo. Parteciperà al dibattito
movimento”. La mostra si potrà visitare giovedì in aula magna, è stata presentata l’attività e la struttura della Prote-
l’assessore regionale Emma Petitti. Concluderà
6 e venerdì 7 dalle 8,30 alle 13; sabato e zione civile. Una trentina i volontari che si sono messi a disposi-
l’incontro Luana Tampieri, presidente Donne in
domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. zione dei giovani studenti per presentare loro come si affrontano i
Campo Emilia Romagna.
L’ingresso è libero. problemi che sorgono durante una qualsiasi emergenza che po-
trebbe essere idrica, per terremoto o incendio.
Sport Giovedì 6 giugno 2019 21

La nostalgia per mister Angelini


in attesa del nuovo Cesena
I
l Cesena si è mosso in fretta. L’addio di fondo alla Poule Scudetto - nella ricerca di
Angelini è arrivato poco più di una un nuovo contratto per la prossima
settimana fa, ma già qualche giorno stagione.
dopo l’annuncio, la dirigenza È probabilmente per questo che la notizia
bianconera aveva in tasca il nome del del suo sollevamento dall’incarico è giunta
probabile sostituito: l’identikit corrisponde prima della sfida tra i bianconeri e il Lecco. MISTER ANGELINI
all’ex-allenatore del Rende, Francesco Una partita inevitabilmente deficitaria per i (PIPPO FOTO)
Rugby Modesto, che - pur non essendo ancora giocatori, molto legati al mister e un po’
stato annunciato nel momento in cui delusi dalla decisione societaria, soprattutto mantenere le ambizioni alte: anche per
I Galletti in serie A andiamo in stampa - dovrebbe sedere in
panchina per il ritorno dei romagnoli in
per il genuino rapporto che era stato
costruito in questi mesi difficili, ma intensi.
questo sono state riorganizzate le strutture
manageriali, con Michele Manuzzi -
Serie C. L’allenatore della promozione è Anche per questi pensieri malinconici il nipote di Dino Manuzzi - che sarà alla
Il Romagna si è aggiudicato per stato salutato con un’intensa conferenza Cesena è uscito malconcio dall’incontro con guida della holding legata al Cavalluccio,
26 -17 lo spareggio promozione con stampa, in cui Angelini non ha risparmiato i lombardi, perdendo per 2-0 e salutando la mentre Patrignani - affiancato da Lorenzo
il Civitavecchia e ora vola in Serie A. alcune stoccate al management (“Io mi sarei competizione. Lelli e Daniele Martini nel ruolo di
La vittoria conquistata domenica 2 confermato”, ha suggerito) pur mantenendo Ora si può veramente dire conclusa la prima consiglieri - manterrà la presidenza per il
giugno a Perugia ha segnato il solito stile impeccabile ed elegante. stagione post-nucleare dei bianconeri: settore sportivo.
l’epilogo di una stagione da Rispetto alle tempistiche, sulle quali un’annata tutto sommato positiva, in cui Nei prossimi giorni si aprirà il capitolo più
incorniciare per il gruppo avevamo posto dubbi nell’articolo uscito l’obiettivo è stato raggiunto e la dirigenza si importante e, forse, più doloroso: chi tra i
romagnolo che ora festeggia il giovedì scorso sul giornale, la situazione si è è complessivamente dimostrata all’altezza protagonisti in campo della promozione
ritorno in Serie A dopo cinque anni. chiarita: il tecnico sarebbe stato sfavorito - di una piazza molto prestigiosa. È su questo rimarrà in Romagna per un’altra stagione?
nel caso in cui il Cesena fosse arrivato in solco che bisognerà continuare per Andrea Pracucci

Ciclismo L’omaggio sportivo Trofeo Benedetto Ironman


I primi successi Maratoneti, walkers Un mese intero
di Patrick Casadio e tanti podisti e una App
corrono per Simone per seguire le gare
I
l 18enne Patrick Casadio
del team AliceBike-
Myglass di Cesenatico ha er il 5° anno consecutivo giovedì rosegue per tutto il mese di
battuto nettamente in
volata un drappello di nove
P 6 giugno a Cesena si terrà “Io
corro con Simone”, il tradizionale
P giugno il Trofeo Benedetto
che vede impegnate 41 squadre,
fuggitivi al 18esimo gran appuntamento che vede camminatori provenienti da 18 parrocchie
premio Sant’Omero nel e podisti correre in ricordo di Simone e/o associazioni della diocesi di
Teramano. Una gara per
juniores di 102 chilometri percorsi alla media dei 40,263
Grassi, personaggio e maratoneta di
Cesena, morto nel 2013, che scrisse
Cesena-Sarsina in gare sportive
all’insegna del divertimento e
L’arrivo del dottor
orari. I suoi compagni di colori Patrick Della Chiesa e Davide “Lo zen, l’arte di vivere con il cancro” del fair play. Le gare si Alessandro Circelli
Crociati si sono classificati rispettivamente al 7° e 8° posto e un riassunto della sua vita dolorosa e disputeranno nelle strutture
Mattia Casadei al 10° posto ha vinto lo sprint del gruppo. la lotta contro il cancro inoperabile delle varie parrocchie coinvolte rande soddisfazione personale
“Dedico questo successo ai miei genitori Valerio e Roberta, ai
compagni e ai diesse - ha detto a caldo Casadio -: c’è tanto di
loro nella vittoria colta oggi. Una dedica particolare anche
che lo divorava dal 2010, l’amore per
lo sport e le maratone.
In programma una Camminata libera,
e si concluderanno il 30 giugno
con le premiazioni di tutte le
discipline. Chi vuole seguire le
G per il medico anestesista
dell’ospedale “Bufalini” di
Cesena, il dottor Alessandro Circelli,
alla nostra presidente Maria Sberlati Savini: oggi è il suo Nordic walking e Podistica non partite, può trovare il unico partecipante dalla nostra città,
compleanno e non potevamo farle un regalo migliore”. In competitiva, con partenza alle 19 calendario e i risultati sull’App che sabato 1 giugno a Lanzarote nelle
settimana al velodromo “Glauco Servadei” di Forlì, nella attraverso un percorso collinare “Trofeo Benedetto”. Il progetto isole Canarie ha terminato la sua prova
prima kermesse stagionale, Patrick Casadio ha vinto panoramico. Il ritrovo e la partenza è promosso dal Servizio da Ironman. Non nuovo a queste
l’omnium, la disciplina che in pista somma il punteggio sono presso il Centro Sportivo Nuova diocesano per la Pastorale imprese, Circelli ha concluso la sua
ottenuto nell’eliminazione e nella corsa a punti. Virtus Cesena (Via Falconara 88 giovanile, l’associazione Testa e fatica con il tempo di 12 ore 41 minuti e
Terzo Spada Ponte Abbadesse di Cesena). Il Croce, il Csi e l’Azione Cattolica - 33 secondi, novantesimo di categoria e
contributo è di 2,50 euro. giovani. 510esimo fra tutti i 1363 partecipanti.
22 Giovedì 6 giugno 2019 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

Nella finale contro il Cella Ponte Giorgi si è aggiudicata la 30esima Coppa di Calcio intitolata a GianfrancoValentini. La partita si è giocata sul campo di San Carlo

La Pol. Boschetto
re dei Dilettanti
L
La 30esima Coppa di calcio dilettanti “Gianfranco Valentini” (in
memoria di un ex dirigente, arbitro, nonché per vari anni presidente del
comitato cesenate del Csi), che ha visto al via 32 squadre provenienti da
vari territori romagnoli, è giunta alle sue battute conclusive.
Sabato 25 maggio alle 16 presso il campo del San Carlo, a Cesena, si è
disputata la finale che ha visto la Pol. Boschetto di Cesenatico vincere con il
punteggio di 3 a 1, ai danni del Cella Ponte Giorgi di Mercato Saraceno. La
terna arbitrale era composta da Massimiliano Barzanti, coadiuvato da
Manuel Capacci e Graziano Valdinosi. La Pol. Boschetto vince così la sua
quinta coppa di calcio dilettanti. Le altre affermazioni sono state ottenute
nelle stagioni sportive 2017/18, 2015/16, 2012/13 e 2011/12).
La Pol. Boschetto, che si è aggiudicata quest’anno anche il titolo di campione
provinciale nel 50esimo campionato di calcio riservato alla categoria
dilettanti, ha la possibilità di concludere nel migliore dei modi una stagione
davvero trionfale, vincendo la finale della Supercoppa di calcio dilettanti, che
la vedrà in lizza per il successo opposta al Valle ’86 di Savignano sul
Rubicone.

Dirigenti, atleti e allenatori del Csi accolti da papa Francesco in occasione dei 75 anni di vita associativa

L’
11 maggio scorso nella sala
Clementina del Palazzo
Apostolico, in Vaticano, il Csi è
stato accolto in udienza da papa
Francesco, in occasione del 75esimo
Verità e fiducia Sappiamo di dovere affrontare tante
difficoltà, senza aspettarci
ringraziamenti, ma siamo pronti a
sopportare anche l’ingratitudine. Oggi si
parla tanto di volontariato. Noi
anniversario dalla fondazione sappiamo bene cosa sia, perché lo
dell’associazione sportiva. facciamo da 75 anni e continueremo a
Riportiamo di seguito le riflessioni di farlo, perché convinti che donarsi agli
Vittorio Bosio, presidente nazionale del altri è la vera gratuità e il sorriso che
Csi, a proposito di tale evento. riceviamo in cambio a volte vale più di
ogni altra ricompensa.
“Provo ancora una forte emozione al Quello che forse, più di tutti, ho potuto
ricordo dell’incontro di sabato 11 maggio apprezzare appieno è il calore affettuoso
con papa Francesco. Il dialogo con il dello sguardo del Papa. Sono stato
Pontefice mi ha fatto vivere un tempo accanto al Santo padre per tutto il tempo
straordinario. Il tempo si è fermato: mi è
sembrato che tutto fosse assorbito dal
suo paterno abbraccio, dalla forza, dal
Le parole del Papa che ha voluto dedicare ai saluti, uno a
uno, di tutti i presenti. Ha stretto la mano
a tutti e a tutti ha donato un sorriso, un
sostegno e dalla fiducia che ripone nel incoraggiamento, a volte una battuta
Centro Sportivo Italiano, negli eterni
ideali di solidarietà e fratellanza proposti
dall’associazione e vissuti attraverso la
promozione dello sport. Francesco ci ha
al Centro sportivo scherzosa e affabile. Del suo discorso
illuminante ho apprezzato questo
richiamo alle cose, ai valori, alle
esperienze che rendono felici le persone:
insegnato il valore delle parole, da non la fedeltà ai propri obiettivi e la capacità
usare per ingannare, ma per trasmettere di dare il massimo cercando di superare
verità, sentimenti, impegno morale e frequentando l’oratorio o la parrocchia, se stessi, nel rispetto degli altri.
civile. Abbiamo seguito il suo a volte incontrando educatori sensibili o In un mondo in cui non si parla più della
insegnamento e ci siamo rivolti a lui da Il presidente nazionale CsiVittorio Bosio: amici sinceri. ricerca della felicità vera, papa Francesco
figli in dialogo con il padre. Abbiamo
spiegato chi siamo e perché siamo
“Ho potuto spiegare al Papa In Sala Clementina eravamo quasi 350,
in rappresentanza di tutta l’associazione.
ci ha ricordato che Dio ha creato l’uomo
per la felicità, per fargli apprezzare la
impegnati a offrire attività sportive ai che siamo volontari che, strada facendo, Idealmente erano lì le oltre 13mila gioia della vita in un contesto di amore
giovani, agli adulti, agli anziani. Le nostre società sportive che lavorano sul reciproco e gratuito.
sono porte aperte a tutti coloro che hanno ricevuto questo tipo territorio nazionale con i loro dirigenti, Per tutti noi è stato un incontro
bussano, con una cura particolare per
accogliere le persone più fragili, più sole,
di ‘chiamata’frequentando l’oratorio gli atleti, le famiglie. Vogliamo essere
educatori non con vuoti progetti senza
indimenticabile, che ci ha toccato il
cuore, dandoci forza e morale per il
più indifese. Ho potuto spiegare al Papa o la parrocchia, a volte incontrando anima, ma accoglienti e aperti alla futuro.
che siamo volontari che, strada facendo, relazione con l’altro. L’amore per il Grazie papa Francesco, il Csi le vuole
hanno ricevuto questo tipo di ’chiamata’ educatori sensibili o amici sinceri” prossimo era e rimane il nostro motore. bene”.

a Coppa di calcio a 5 maschile, Cella Ponte Giorgi di Mercato Saraceno,


Ledizione,
giunta alla sua undicesima detentrice del titolo. La partita si è disputata
Al Santa Sofia cui hanno partecipato
nove squadre suddivise in tre
presso il Centro Sportivo Spiaggia 23 di
Cesena. Nella finale che sanciva la vittoria
Bulls diversi raggruppamenti, è giunta
al termine della stagione con la
assoluta, giocatasi a Santa Sofia (poichè si
trattava di un vero e proprio derby) il Santa
disputa delle finali che si sono Sofia Bulls ha piegato con il punteggio di 2 a 0
la coppa di Calcio svolte il 23 maggio scorso.
Per quanto riguarda quella
i Los Blancos, anch’essi di Santa Sofia. Il
Santa Sofia Bulls si aggiudica pertanto per la
a 5 maschile valevole per il terzo posto, la
Pol. Il Circolo Sarsina ha
seconda volta la Coppa di calcio a 5 maschile,
bissando il successo ottenuto nella stagione
superato nettamente (6 a 0), il 2016/17.
Pagina aperta Giovedì 6 giugno 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto

C
aro direttore, consentirà di recarsi al suo paese per il
si ricorda del caso del giovane profugo passaporto e poi convertirlo in permesso
della Guinea che sto ospitando e che non per lavoro.
riusciva ad ottenere il rinnovo del permesso Grazie per l'attenzione che ci ha dedi-
umanitario, per il quale a novembre ha inse- cato.
rito un articolo sul Corriere Cesenate? Biasini Eugenio
Bene, dopo sei mesi, durante i quali abbiamo
ricevuto rifiuti e abbiamo vissuto una lunga
attesa, abbiamo parlato del caso, con email e Egregio Biasini,
Pec, a diversi autorevoli uomini politici fra cui lei ci dà un’ottima notizia a cui pre-
il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ora stiamo spazio con immenso piacere.
finalmente è arrivata la risposta positiva.
Al ragazzo è stato concesso un permesso per Francesco Zanotti
casi speciali della durata di due anni, che gli zanotti@corrierecesenate.it

Il Battesimo, inizio del lungo cammino della fede


Caro direttore,
sono da qualche mese papà di una bimba stupenda, che tra poco porteremo al Battesimo. In
questo periodo, mi sono venuti in mente alcuni pensieri. Li ho scritti come se parlassi al La Romagna sa essere moderna. Alla stazione di Gambettola sono stati installati i tor-
“don” della mia parrocchia, ma in realtà non sono legati alle vicende della mia chiesa lo- nelli per l’accesso ai binari. Si tratta di una fase sperimentale. La struttura deve ancora
cale... così ho pensato di condividerli con te. ufficialmente essere inaugurata. A regime, nei prossimi anni, li avranno tutte le stazioni
dell'Emilia Romagna.
Caro don, nel prepararmi al battesimo della mia piccola, ogni tanto mi soffermo sulle do-
mande che ci porrai, quando chiederai se siamo disposti ad educarla nella fede.
Caspita, è un bell’impegno, ma ci sto. Ci sto a “insegnarle” le preghiere pregando con lei, e
La scuola primaria “Vigne” chiude l’anno in festa
a frequentare con lei la Messa la domenica... magari, anche allegramente! Ci sto a mo- Caro direttore,
strarle i valori cristiani come “fondanti” per lei, perché gli stessi valori orienteranno papà e sabato 1° giugno i bambini della scuola primaria “Vigne” e i loro familiari si sono ritrovati
mamma nelle loro scelte. Ci sto a non vergognarmi di parlarle di Gesù Cristo, di lasciarmi nel giardino della scuola per festeggiare la chiusura dell’anno scolastico.
mettere alla prova dalle sue domande di bambina... Insomma, ci sto a fare “sul serio” con Lì ad attenderli c’erano gli insegnanti insieme agli esperti di arte, Pietro Lipari e Chiara Di
lei quando si tratterà di fede. Con l’aiuto del Signore e con tutti i miei limiti. Stasio di Accademia Romagna, che hanno condotto i laboratori legati al progetto di plesso
Però, caro don, so già che verranno giorni in cui farò tanta fatica, e potrò fare poco o “Tra passato e presente : arte, musica e cultura”.
niente. Riassumendo, direi “Adolescenza”. Sì, penso a quel (lungo) periodo in cui la mia I bambini organizzati in gruppi di lavoro, con una stesura a più mani, si sono alternati su
piccola con tanta fatica da bimba diventerà una donna. So che verrò contraddetto, igno- lunghe tele ispirandosi ai grandi maestri del passato (alcuni esempi nelle fotografie sotto).
rato, messo alla prova... Forse sarà un periodo molto turbolento, forse meno, ma so che L’effetto finale, strepitoso, servirà ad abbellire i locali della scuola. Il tutto si è svolto in un
per prendere la sua strada mia figlia dovrà uscire dalla nostra, poco o molto. clima gioioso, allietato da musica e giochi organizzati da genitori. Gustose merende sono
“Eh” mi dirai “ma ti fasci la testa prima di sbatterla!” state servite a tutti i partecipanti.
È perché so bene che in quegli anni avrò tanto bisogno di te e del tuo aiuto. A coronare la giornata di festa l’apertura della mostra nella quale sono stati esposti gli ela-
Caro don, spero che possa trovare delle guide, sacerdoti ed educatori, che possano conti- borati degli alunni dai quali si evince il percorso didattico/artistico intrapreso.
nuare a trasmetterle la fede quando metterà tante cose in discussione. Spero che trovi per- La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 7 giugno dalle 16 alle 17,30.
sone innamorate di Gesù, e che possano trasmetterle anche solo un pizzico della “vita Laura Casali, insegnante
bella del Vangelo”.
Ma so bene che queste persone non escono fuori dal cappello come il coniglio magico.
Servono tanto impegno e pazienza, a volte anche tanti fallimenti, lo sai meglio di me.
Ecco che ritorna una parola detta prima, “impegno”... Don, io mi impegno a fare il babbo,
ma tu?
Beh, anche tu hai un bel lavoretto da fare, mi sa.
Negli anni dell’iniziazione cristiana, per non far sembrare la cresima “il sacramento del-
l’addio”.
Negli anni successivi, e so bene quanto sia difficile ultimamente parlare di fede a giovani e
giovanissimi. Per non parlare poi del costruire una comunità dove ognuno trova il suo
posto... deve essere un’impresa titanica.
Che strano, mi chiedi di impegnarmi, ma con la stessa domanda forse vieni “impegnato”
anche tu.
Ora penserai: “Sì, ma io tra quindici anni... chissà dove sarò!”. Eh già, chissà tra quindici
anni che forze avrai... dove sarai... addirittura se ci sarà ancora la parrocchia.
So che non posso chiederti di esserci tu tra quindici anni. So anche di non poterti chiedere
di risolvere magicamente tutte queste necessità. Quello però che posso chiederti, caro
don, è di non stancarti mai di seminare. Seminare, innaffiare, prenderti cura, con gioia.
Caro don, io ci sto a battezzare la mia bimba, e tu?
Marcello Parini

Maggio e il rosario, invito a visitarci gli uni gli altri


Venerdì 31 maggio si è ripetuto l'ap-
puntamento annuale che ha riunito
i parrocchiani e i bambini del cate-
chismo al parco per Fabio.
Dopo la recita del rosario, si è svolta
la celebrazione della santa Messa
nella festa della Visitazione.
Nell’occasione il parroco di San
Paolo don Tarcisio Spinelli ha ricor-
dato l'importanza di "’visitarci gli
uni gli altri’ e di ritrovare, sull'esem-
pio di Maria ed Elisabetta, il valore
del nostro essere per sentire che
siamo abitati dallo Spirito di Dio:
solo così ciascuno potrà cantare il
suo Magnificat."
Le catechiste

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it