Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 15 febbraio 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 6
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 6
Quaresima 7 Visita pastorale 7 Diocesi 8 Radici e futuro 15
Amministratori Madonna delle rose Restaurata l’urna Anedotti, proverbi,
e politici locali Il vescovo Douglas delle reliquie indovinelli e ricette
in ritiro al Monte in parrocchia di San Vicinio per tutti i gusti
omenica 18 febbraio onsignor Regattieri dal
D alle 8 la Messa celebra-
ta dal vescovo Douglas. A
M 25 febbraio al 4 marzo
sarà nella comunità gui-
Itandividuata nel 1991 e poi
di nuovo smarrita è sta-
ripristinata da Maria Le-
erza tappa dedicata dal
Tdizioni
nostro giornale alle tra-
locali. Con la solu-
seguire la riflessione del data da don Pierluigi To- tizia Antoniacci ed è pron- zione del rompicapo della
vescovo di Imola Ghirelli nelli ta per l’esposizione settimana scorsa

Editoriale Piazza del Popolo a Cesena. Il quarto lato manca da oltre un secolo
Politiche demografiche. Basta rinvii
di Francesco Zanotti

“I
dati pubblicati oggi dall’Istat sono
impietosi e allarmanti”. Lo ha detto Gigi
De Palo, il presidente nazionale del
Forum delle associazioni familiari,
commentando i numeri resi noti l’8 febbraio
dall’Istituto centrale di statistica. La nota
dell’agenzia Ansa ha avuto parole dure: “Italiani
sempre più vecchi”, questo l’incipit dell’articolo
Un progetto
per il confronto
con cui si è raccontato dell’ennesimo tracollo
demografico del nostro Paese.
Su queste colonne ne parliamo da anni. Non
siamo i soli, ovvio, ma se togliamo dalla schiera
la stampa di ispirazione cattolica non so in
quanti potremmo rimanere. È un argomento
ostico, difficile per tanti. Si è trasformato, negli
anni, in una battaglia culturale. Come se il calo
demografico e la crisi della famiglia sia da
considerare di retroguardia, mentre chi invece
parla di single e di sfolgoranti carriere
professionali sia da annoverare tra quelli alla
moda.
Uno strabismo inconcepibile e un modo di
interpretare i preoccupanti segnali provenienti
dai cittadini che non comprendiamo dove possa
trovare origine. È come se il futuro della nazione
e delle nuove generazioni possa e debba stare a
cuore solo alla comunità cristiana. Come se la
faccenda che riguarda milioni di famiglie fosse
un affaire confessionale che attiene solo a chi
ha fede e non dovesse interessare gli altri.
Robe da chiodi, viene da pensare azionando un
minimo di buon senso e avvertendo un briciolo
di appartenenza a un destino comune. Nell’era
dell’individualismo spinto all’ennesima
potenza, questi sono i frutti che stiamo
raccogliendo. Anzi, che raccogliamo da lungo
tempo ormai. Invece, come ha detto all’agenzia
Sir il demografo Gian Carlo Blangiardo, docente
all’Università Bicocca di Milano, “I dati ci
dicono che stiamo attraversando una crisi
demografica senza precedenti, con
un’importanza pari alla crisi economica. Ma
mentre abbiamo discusso molto per risolvere la
crisi economica, non si vede analogo
coinvolgimento per la crisi demografica in cui
siamo finiti”. FOTO PIER GIORGIO MARINI
Dobbiamo muoverci, lo ripete anche Blangiardo
nell’intervista rilasciata. Ci stiamo infilando
sempre di più in un tunnel, ma ormai le famiglie L’argomento non è molto di moda. Si parla poco del lato mancante
italiane, bastonate da ogni parte, non se la di piazza del Popolo, a Cesena. Eppure, chiunque si trovi in quel luogo Cesena 9 Cesenatico 12
sentono di mettere al mondo molti figli. Uno,
avverte di certo l’incompletezza di uno spazio che dalla fine dell’800 Fruit Logistica Case popolari
spesso, basta e avanza. È venuto a mancare lo
spirito di sacrificio delle generazioni uscite dalla è senza un lato per l’abbattimento del palazzo che lo delimitava. Profumo di Romagna all’ex “Prealpi”
Seconda guerra mondiale e oggi chi ha più di L’ingegner Ermanno Gianessi e l’architetto Gabriele Rossi hanno alla fiera di Berlino Progetto a bilancio
due figli viene visto come una merce rara, una
sorta di extraterrestre. formulato una proposta innovativa e al tempo stesso in grado di
Nell’immediato non si intravedono soluzioni. aprire un dibattito sul futuro di quell’area. Vetro e acciaio per una
Le politiche demografiche non ripagano
domani, ma nei decenni. Per attuarle ci
soluzione capace di ristabilire la piazza come era stata pensata un Rubicone 13 Valle Savio 14
vogliono prospettive di lungo respiro. E per tempo. “Speriamo smuova qualcosa”, si è augurato l’ingegnere Casa Fellini Istituto alberghiero
ragionare su questi versanti occorre un nell’intervista rilasciata al nostro giornale. Idee innovative Succursale in arrivo
orizzonte di speranza, proprio quello che pare Primo piano alle pagg. 4 e 5
mancare in questo momento. per il recupero a Montecastello
Opinioni Giovedì 15 febbraio 2018 3

Adolescenti Bullismo, malattia della società


I
l 7 febbraio scorso nelle scuole si è tornato a parlare “ufficialmente” di bullismo e da parte di un gruppo nei confronti di
FOTO SIR cyberbullismo, in occasione della Giornata nazionale dedicata appunto a questo un singolo. D’accordo, a volte,
fenomeno in allarmante crescita. coinvolge anche i singoli, ma deve
La prevenzione del bullismo negli ultimi anni è diventato uno dei temi portanti trattarsi di un fenomeno che si ripete
dell’educazione nelle scuole e negli ambienti giovanili. nel tempo e che diventa una sorta di
Il bullismo (in presenza o cyber) è un fenomeno trasversale, completamente slegato quindi stalkeraggio. È importante chiarire,
dal disagio ambientale e dalla deprivazione culturale. Nelle periferie degradate assume un perché dobbiamo insegnare ai nostri
profilo più becero e immediato, nei quartieri-bene invece si declina in maniera più sottile e figli il valore del conflitto come
spesso è anche più difficile da intercettare. In entrambi i casi, però, è una forma di occasione di crescita e di
sopraffazione e una devianza delle dinamiche relazionali. emancipazione. Scontrarsi con un
C’è anche da dire che negli ultimi anni si è fatta un po’ di confusione sulla definizione di compagno, rispondere a una offesa e
bullismo. Si tende a etichettare come bullismo, anche ciò che bullismo non è. E questo argomentare le proprie ragioni sono
IL 7 FEBBRAIO SI È CELEBRATA LA SECONDA rispecchia in pieno l’attuale attitudine tutta “formale” della nostra società confusa, che a esperienze tipiche e molto formative
GIORNATA NAZIONALE CONTRO IL BULLISMO E titolo individuale pratica o a collude col “male” (leggi trasgressione), salvo poi di questa età. Sarebbe fuorviante
IL CYBERBULLISMO, UN FENOMENO IN ALLAR- collettivamente sollevare gli scudi e lanciare anatemi a sproposito di fronte a episodi demonizzarle ed etichettarle come
MANTE CRESCITA, UNA FORMA TRASVERSALE drammatici e definitivi. abusi.
DI SOPRAFFAZIONE E DEVIANZA DELLE DINA- Prima di tutto, sgombriamo il campo dalle ambiguità sul termine “bullismo”: esso non Fatta chiarezza sul peso del termine,
MICHE RELAZIONALI. “IN UN’OTTICA GENERALE riguarda i contrasti fra i singoli, ma definisce comportamenti reiterati e anche persecutori sarebbe utile domandarsi: chi è il
IL BULLO DOVREBBE ESSERE UN’ANOMALIA E I
GREGARI LA RAPPRESENTAZIONE DELL’INCER-
bullo? E perché trova la complicità
TEZZA. MA LE CERTEZZE STANNO DA QUALCHE Se svuotiamo di principi morali l’educazione dei giovani e rendiamo dei gregari e il silenzio omertoso della
PARTE? LA MASSA PERCHÈ NON SI OPPONE E massa dei coetanei?
RESTA SILENTE? FORSE PERCHÈ NON HA NIENTE labile il confine fra il bene e il male, poi sarà difficile che essi possano Il bullismo emerge quando la
DA DIRE? QUESTO L’INTERROGATIVO CHE
SPIAZZA”
imparare ad agire con equilibrio ed equità. naturale fisiologica tendenza alla
devianza di pre-adolescenti e
adolescenti si salda all’assenza dei
contenuti etici e all’assoluta
Strade e orizzonti La fotografia mancanza di consapevolezza di sé. Se
svuotiamo di principi morali
l’educazione dei giovani e se
Disincanto non è disimpegno. rendiamo labile il confine fra il bene e
il male, è chiaro che poi sarà difficile
Il nichilismo attivo genera futuro che essi possano imparare ad agire
con equilibrio ed equità. Si favorisce

L
a noia, il male oscuro che nei giorni scorsi ha il bullismo quando si tende a esaltare
armato la mano di giovani per colpire alla cieca l’individualismo egopatico e il
coetanei inermi, ancora una volta riaffiora e crogiolarsi di alcuni in situazioni
sconcerta. dove l’orizzonte collettivo scompare,
I media hanno abbondantemente raccontato: scelta o viene perfino disprezzato. Lo stile di
una vittima si è concordata ed eseguita una feroce vita “borderline” o “ribelle” di alcuni
aggressione. personaggi filtrati dal mondo dello
La noia ha motivato tanta brutalità organizzata. spettacolo, ad esempio, reca con sé il
Non è affatto un tema nuovo quello della noia e messaggio che si possa realizzare la
neppure riguarda solo le nuove generazioni. propria identità soltanto nell’abuso,
Questo male oscuro nasce da un contesto culturale nell’eccesso e nella prevaricazione.
malato, da un’eclissi della coscienza, da un fallimento Si esiste “sopra” gli altri, non “con” gli
educativo. altri. Il “con” è una dimensione molto
La noia nasce e cresce nel terreno del nulla. trascurata, anche nell’esistenza degli
Primo virus da debellare è dunque quello di un adulti. Spesso si usa a sproposito il
“nichilismo passivo” che non si ferma, come avviene termine “esprimersi”: non ci si
il più delle volte, alla resa di fronte alle difficoltà, ma esprime limitando la libertà altrui o
si inabissa in un atto di distruzione dell’altro. danneggiando gli altri. Non ci si
Lo scenario diventa cupo, le strade sono nel buio, gli esprime facendo saltare i confini del
orizzonti svaniscono. IN QUESTA FOTOGRAFIA, NON RITOCCATA, SCATTATA DA WILLIAM CASANOVA DOMENICA lecito.
Eppure, il filosofo Umberto Galimberti, con il suo SCORSA SUL MONTE FUMAIOLO-LOCALITÀ MONTICINO, UN’ALTRA IMMAGINE SUGGESTIVA La complicità dei gregari, invece, è un
DELL’APPENNINO ROMAGNOLO RICOPERTO IN QUESTI GIORNI DA OLTRE UN METRO DI
recente libro “La parola ai giovani” (ed. Feltrinelli) NEVE. UNO SCORCIO DELLO STRABILIANTE SPETTACOLO CHE LA NATURA CONTINUA AD OF- fatto di debolezza e fragilità. Ci si
scritto con ragazzi e ragazze, dice che accanto al FRIRCI CON GRATUITÀ orienta verso chi ha delle
vicolo cieco del nulla c’è un sentiero che va in un’altra argomentazioni che sembrano forti
direzione, porta più in alto e più lontano. In realtà i giovani che sfidano il nulla ci sono. Sono molti e lottano, a ed efficaci, senza avere la capacità di
Il suo nome è “nichilismo attivo” ed è fatto, scrive modo loro, per un futuro giusto e solidale. criticarle.
Enzo Bianchi nel commento allo stesso libro, “da E sono anche sulle strade che attraversano il terreno della politica. E poi c’è la massa, che è la
giovani che in un’epoca in cui per la prima volta nella Il “nichilismo attivo” di Galimberti è più che mai presente e si pone a protagonista inquietante anche se
storia moderna vedono profilarsi un futuro peggiore confronto con l’astensionismo dei giovani previsto per le elezioni defilata.
di quello dei loro padri, sono nonostante tutto del 4 marzo. In un’ottica generale il bullo dovrebbe
animati dalla ’quasi certezza di potercela fare’ anche Un rischio annunciato da molto tempo e che mette sotto esame la essere un’anomalia e i gregari la
perché sono capaci di ’non confondere la credibilità degli adulti. rappresentazione dell’incertezza. Ma
spudoratezza con la sincerità’, né ’il gesto che per un Le nuove generazioni si attendono nulla o poco dalla politica così le certezze stanno da qualche parte?
attimo può scaldare il cuore con il lavoro paziente di come oggi si pone ma non si rassegnano al nulla. La massa perché non si oppone e
chi esamina quotidianamente le realtà’”. Ci sono giovani che voteranno “animati dalla quasi certezza di resta silente?
Questi giovani esistono e sono assai più numerosi dei potercela fare” anche per rendere fertile il terreno oggi desertificato Forse perché non ha niente da dire?
figli della noia e del nulla. La mediasfera e l’opinione della politica. Questo l’interrogativo che spiazza.
non li ignorano ma entrambe li considerano Il disincanto, almeno per loro, non coincide con il disimpegno. Silvia Rossetti
marginali, non fanno notizia. Paolo Bustaffa
4 Giovedì 15 febbraio 2018 Primo piano

Cesena Popolo
Piazz a del
u ar to lato
eq

LA PIANTA A FIANCO
RAPPRESENTA LA PIAZZA
CHE RITROVA
IL SUO SPAZIO
DELIMITATO DALLA SERRA
PROPOSTA
DA GIANESSI E ROSSI

NELLA TAVOLA A FIANCO,


LA PROSPETTIVA
DELLA SERRA
VERSO VIALE MAZZONI.
LA STRUTTURA IN ACCIAIO,
MOLTO LEGGERA,
E IL VETRO
CONSENTONO
LA TRASPARENZA
DEL VERDE
VERSO LA PIAZZA
E LA VISIONE
DELLA PIAZZA
DALL’INTERNO
DEL MANUFATTO
Primo Piano Giovedì 15 febbraio 2018 5

Un sasso in piccionaia.Come collegamento con il torrione della Rocca un ascensore per poter fruire di luoghi pieni di fascino

I
l quarto lato di piazza del pareti verdi, quella verso la piazza e
Popolo è un argomento poco quella verso viale Mazzoni, sono
gettonato. A Cesena, la sostenute da una leggera struttura in
mancanza di una chiusura di acciaio e vetro, all’interno della quale,
quello spazio è avvertita da su due livelli, il verde diventa
tantissimi, ma non come assenza di protagonista in tutte le stagioni per
un elemento da poter realizzare per una fruizione continua, senza limiti.
ricomporre un luogo che fino a
poco più di un secolo fa costituiva Questa serra che appare alquanto av-
una piazza vera e propria, a ridosso veniristica, come si potrà conciliare
di un ampio e popoloso quartiere, con i palazzi circostanti e il torrione
Borgo chiesa nuova (vedi mappa a della Rocca?
fianco), attraversato dalla via La piazza è dominata, verso ovest, dal
Emilia. Si transita per piazza del torrione e dal parco. Entrambi
Popolo. Si avverte che è un posto risultano isolati rispetto alla città
bello al quale manca qualcosa. Non perché di difficile accesso. Noi
ci si ferma. Ci si sente scoperti, proponiamo un ascensore, ancora in
come se fosse incompiuta. E acciaio e vetro, che consenta
così è in realtà. di salire dalla piazza e dalla
Dell’argomento abbiamo
parlato nelle scorse
settimane con l’ingegner
Ermanno Gianessi che
L’idea: una serra in acciaio e vetro serra fino alla mura merlata
che si trova subito al di là del
torrione. Ciò potrebbe
permettere la fruizione di
assieme all’architetto
Gabriele Rossi ha avanzato
una soluzione anche a
nostro avviso praticabile. Di
per il quarto lato luoghi colmi di fascino e di
storia che oggi sono
sconosciuti ai più. In quel
punto la città è quasi morta.
certo, si tratta di un Pensiamo a come potrebbe
ragionare che può Piazza del Popolo, a Cesena, è uno spazio non delimitato. Dopo l’abbattimento essere di sera la serra
contribuire ad aprire un illuminata: si potrebbe
dibattito su un tema delicato del palazzo verso viale Mazzoni, il luogo è diventato sempre più marginale. entrare e da lì si potrebbe
per il centro storico di ammirare la nostra bella
Cesena. Ora arriva la proposta dell’ingegner Ermanno Gianessi e dell’architetto Gabriele Rossi piazza con la stupenda
fontana del Masini.
Ingegner Gianessi, ci rac- Costituirebbe un luogo
conti che è successo dopo l’abbattimento si può ben mettere a fuoco il motivo della su tutti quattro i lati. I risultati sono sotto vivo e pulsante in uno spazio ora molto
del quarto lato di piazza del Popolo? sua marginalità. gli occhi di tutti... buio.
Dopo l’abbattimento del palazzo (vedi le
due foto in alto a destra) che ne costituiva Tutti i centri storici soffrono, non solo Ingegnere, voi cosa proponete? In sintesi?
il quarto lato e la costruzione del Ponte quello di Cesena... Una cortina verde, che presenta due Negli anni 80 l’allora assessore Giordano
nuovo e di via Cesare Battisti, la piazza è La difficile situazione economica e facciate, una posta nella stessa posizione e Conti fece un bando di concorso
stata esclusa dal percorso fondamentale commerciale che investe il nostro centro delle stesse dimensioni del palazzo internazionale, poi bocciato dalla Giunta.
che la innervava: la via Emilia. Quella storico, come quello delle altre città demolito alla fine del XIX secolo, l’altra Un anno fa l’attuale Amministrazione
stessa via Emilia di cui resta testimonianza italiane, completa il quadro. Né si può verso viale Mazzoni, che consenta di comunale ha chiesto lumi alla locale
nell’acciottolato che affianca ancora oggi pensare che una condizione così ricavare uno spazio protetto saturo di facoltà di Architettura che ha girato la
viale Mazzoni, il viale che è il risultato di seriamente e strutturalmente deteriorata essenze naturali. Proponiamo una serra proposta agli studenti. Quanto arrivato è
quello stravolgimento urbano. possa trovare pieno ristoro o una soluzione accessibile, aperta al pubblico, in cui la stato considerato non degno di nota. Ora ci
percorribile solo attraverso una gente possa entrare, sedersi, godere della sono 200 mila euro come contropartita
Cosa costituisce ora piazza del Popolo? programmazione di eventi saltuari. vista della piazza attraverso aperture dell’ampliamento del Montefiore per i
Dopo gli avvenimenti che ho descritto, la vetrate che hanno la stessa cadenza delle quali la Conad non ha ancora presentato
nostra città si ritrova con il luogo Un piccolo giardinetto, per la verità, è sta- finestre dell’antico palazzo. un progetto. La nostra proposta per il
maggiormente rappresentativo di identità to realizzato, una sorta di quarto lato... quarto lato di piazza del Popolo è una
storica completamente eccentrico rispetto Qualche anno fa è stata realizzata una Può descrivere questa struttura? soluzione praticabile. Pensiamo e speriamo
al tessuto urbano e per di più tagliato fuori modesta aiuola verde con qualche albero e Intendiamoci: non le abbiamo inventate che sia almeno un sasso in piccionaia in
dai percorsi più vitali. E se a ciò qualche arbusto, con l’intento di riproporre noi queste soluzione. Ce ne sono alcuni grado di smuovere qualcosa.
aggiungiamo la mancanza del quarto lato, la tipica spazialità di una piazza delimitata esempi in Italia a Merano e Venezia. Le due Francesco Zanotti
6 Giovedì 15 febbraio 2018 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Veglia diocesana di Quaresima
Sabato 17 febbraio alle 21 in Cattedrale a Cesena DEL
Il vescovo Douglas presiederà la Veglia
diocesana di Quaresima, sabato 17
SIGNORE
febbraio alle 21 in Cattedrale a Cesena.
Al momento di preghiera sono Camminare verso la luce, la bellezza che salverà il mondo La Parola
particolarmente invitati i giovani e gli
adolescenti.
Domenica 18 febbraio
Spirito Santo e, con la sua luce, fare
di ogni giorno
Al termine della preghiera comunitaria, 1ª Domenica di Quaresima - Anno B deserto di tutto ciò che è male; solo così si lunedì 19 febbraio
ognuno potrà pregare personalmente e Gen 9,8-15; Sal 24; 1Pt 3,18-22; continua a vincere contro Satana e contro san Mansueto
celebrare il sacramento della Mc 1,12-15 il peccato. Lv 19,1-2.11-18;
Confessione. La buona notizia è completata dal brano di Salmo 18;

“C
redete nel Vangelo”: parole di Gesù san Pietro che insegna: l’acqua del diluvio Mt 25,31-46
che chiudono il brano evangelico di è immagine e profezia del battesimo;
QUARESIMA questa domenica. “Vangelo” significa come dall’acqua del diluvio uscì l’umanità martedì 20
Offerte per l’accoglienza “buona notizia”. Quale buona notizia? La nuova, così dall’acqua del Battesimo esce san Eleuterio
notturna risposta la troviamo nei testi della Messa. l’uomo nuovo, libero dal peccato, capace Is 55,10-11;
Il brano della Genesi ci riporta ai giorni di invocare Dio con cuore libero dal male Salmo 33;
La Caritas diocesana propone un successivi al diluvio universale. “Io stabilisco la in virtù della risurrezione di Cristo. I tre Mt 6,7-15
gesto di attenzione da parte di mia alleanza con voi…”: eccola la “buona brani biblici danno un unico messaggio:
tutta la nostra Comunità ecclesiale notizia”. Ripetuta ben cinque volte da Dio: Egli Dio si è fatto alleato dell’umanità in virtù mercoledì 21
di Cesena-Sarsina a favore dell’ac- stabilisce la sua alleanza con il popolo uscito della risurrezione del suo Figlio; Dio non è San Pier Damiani
coglienza dei senza dimora. A tale dal diluvio; sarà sempre amico dell’uomo. contro di noi, ma sempre dalla nostra Gio 3,1-10;
scopo si intende realizzare un pro- L’arcobaleno che si stende nel cielo garantisce parte. La luce della risurrezione di Gesù è il Salmo 50;
getto per adibire i locali della ex che Dio non distruggerà mai più l’umanità. Le nuovo arcobaleno che illumina, con i mille Lc 11,29-32
Curia in via Papa Giovanni XXIII nubi minacciose del male, che ha portato colori dell’amore di Dio, la nostra vita,
ad accoglienza notturna. La Col- l’uomo al disastro, saranno “ammassate”, vinte grazie all’acqua del Battesimo, che ci libera giovedì 22
letta promossa per la Quaresima dall’arcobaleno, dai colori dell’amore di Dio. dalla condanna, aprendoci la strada alla Cattedra
di carità 2018 sarà destinata alla Nel brano di Marco i quaranta giorni e le salvezza. A noi ora spetta l’impegno di non di San Pietro
realizzazione di questo progetto. quaranta notti dell’antico diluvio sono vinti dai spegnere la luce della risurrezione, di non 1Pt 5,1-4; Salmo 22;
Per le offerte: quaranta giorni del digiuno di Gesù, che nel oscurare con la nuvolaglia del peccato i Mt 16,13-19
- Segreteria Caritas diocesana via deserto sconfigge le tentazioni e gli inganni di colori dell’arcobaleno. Questa è la
G. don Minzoni, 25 (tel. 0547 22423) Satana. Ora Gesù, sconfitto il signore delle conversione che ci è richiesta: credere venerdì 23
Caritas diocesana IBAN: IT62B0612023901CC0010012130 tenebre, proclama la sua “buona notizia”: “Il nella buona notizia dell’amore di Dio san Policarpo
(causale: accoglienza notturna) tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino”. La donatoci in Gesù Cristo, fare deserto del Ez 18,21-28;
- Associazione Mater Caritatis, IBAN: partecipazione a questo regno è alla portata peccato nella nostra vita con la fede, Salmo 129;
IT94G0612023901CC0010032034 (deducibili; causale: acco- dell’uomo, di ogni uomo, a condizione che esso impegnandoci quindi a convertirci, a Mt 5,20-26
glienza notturna) sia disponibile a credere con la vita a questa cambiare strada: non voltare più le spalle a
- Parrocchie, associazioni, privati: da consegnare nella
“buona notizia” e a trasformarla in una Dio con il peccato, ma camminare verso la sabato 24
esistenza nuova: “Convertitevi e credete nel sua luce, che è “la bellezza che salverà il san Sergio
Messa crismale in Cattedrale mercoledì 28 marzo alle 20,30.
Vangelo”. La conversione sta nel fare nostra la mondo”, a partire da noi stessi. Dt 26,16-19; Salmo
Quaresima di Gesù: lasciarsi guidare dallo Vincenzo Rini 118; Mt 5,43-48

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Diegaro, Borello, Sant’Andrea in B.,


San Mamante
Cesenatico
Sabato: 16 Villamarina
San Lorenzo in Scanno;
11,15 Crocetta;
Gualdo: 18 (sabato), 11;
Bacciolino: 9,30
a Cesena San Giorgio
18.30 Convento Cappuccini, 10.30 Santuario del Suffragio, 16,30 San Giuseppe, 18 Santuario Crocifisso Sarsina
6.30 San Domenico (giovedì) San Pietro, Sant’Egidio, Casalbono Boschetto Concattedrale: 7 / 9 /
7.00 Convento Cappuccine, Santa Maria della Sper. 11.00 Santuario Addolorata, 17,30 Conv. Cappuccini Mercato Saraceno 11 / 17; Casa di Riposo:
Cappella dell’ospedale Ponte Pietra, Bulgarnò Basilica del Monte, Santa Maria Goretti 10.00; Ciola: 8,30 ore 16 (sabato);
(da lunedì a venerdì) 19.00 Tipano San Paolo, Sant’Egidio, 18 San Giacomo Linaro: 11,15; Tavolicci: 10,30 (liturgia
20.00 San Pio X, Pioppa,
7.30 Basilica del Monte San Giovanni Bono, San Bartolo, Villachiaviche, 20 Sala Monastero di Valleripa: 9; della Parola con Eucar.);
San Mauro in Valle, Ruffio, Pievesestina, Santo Stefano, San Giorgio, 20,30 Bagnarola Montecastello: 11 Ranchio: 20 (sabato), 11;
Martorano Calisese, Bulgaria, Ronta Calabrina, Calisese, Festivi:8 San Giacomo, Bagnarola, Montejottone: 8.30 Sorbano: 9.30;
7.35 Chiesa Benedettine Gattolino Gattolino, Ponte Pietra, Santa Maria Goretti Montepetra: 8.30 Turrito: 17 (sabato), 10;
8.00 Cattedrale, Madonna del Fuoco, 8,30 Sala Piavola: prefestiva sabato San Martino in Appozzo: 9
San Paolo, Addolorata,
Villachiaviche
Messe festive Bulgaria,
San Mauro in Valle,
9 Cappuccini
9,15 San Pietro
ore 18 (San Giuseppe),
9,30 chiesa parrocchiale;
(liturgia Parola con Eucaristia);
Quarto: 10,30; Pieve di
8.30 Madonna delle Rose, 7.00 Cattedrale, San Mamante Pievesestina, Pioppa, 9,30 Valverde Pieve di San Damiano Rivoschio: 15,30;
San Rocco, Sant’Egidio, 7.30 Santuario dell’Addolorata, Borello, San Carlo, 9,45 Cannucceto 11,30; San Romano: 11; Romagnano: 11,15;
cappella del cimitero, Cappuccine, Martorano, San Vittore, Tipano, 10 Villamarina, Villalta Taibo: 10 Pagno: 16 (seconda dom.
Santo Stefano, Case Finali, Calabrina, Villachiaviche Macerone, Capannaguzzo 10,30 Cappuccini, del mese).
Ponte Pietra 8.00 Basilica del Monte, 11.10 Torre del Moro San Giuseppe Montiano Verghereto
9.00 Suffragio, Addolorata San Pietro, San Pio X, 11.15 Madonna delle Rose, 11 San Giacomo, Sala, ore 20 (sabato); 9. ore 16 (sabato), 9,15;
9.30 Osservanza Santa Maria della Sper. Osservanza, Boschetto Montenovo: Balze (chiesa parr): 11,15;
10.00 Cattedrale San Mauro in Valle, Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, ore 18 (sabato), 10,30 Montecoronaro: 9,45;
15.00 Cappella del cimitero San Giovanni Bono, 11.30 Cattedrale, Case Finali, Bagnarola Montecoronaro orat. Ville
18.00 Cattedrale, Calisese, Torre del Moro, San Rocco, San Pietro, 17,30 Cappuccini Roncofreddo (al sabato): 18; Alfero: 17
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, Santa Maria della 18 San Giacomo Sorrivoli: 11,15; (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Rocco Macerone, Borello Speranza, San Pio X Civitella di Romagna Diolaguardia: 9; Riofreddo: 10; Corneto: 11
18.30 San Pietro, San Bartolo, 8.30 Cattedrale, San Rocco, 15.00 Cappella cimitero urbano Giaggiolo: 10,15
Sant’Egidio, Cappuccini, Case Finali, Tipano, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Civorio: 9
Santa Maria della Sper. Gattolino, 18.00 Cattedrale, Gambettola
Ponte Pietra San Cristoforo, Roversano San Domenico, Osservanza chiesa Sant’Egidio abate:
19.00 Tipano 8.45 San Martino in Fiume 18.30 Convento Cappuccini, 8,30 / 10 / 11,15 / 17. DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
20.00 San Pio X, Gattolino, 9.00 San Giuseppe (Cesena San Pietro, Consolata: 19 (sabato); “Queste cose vi scriviamo, perché la vostra gioia sia piena” (1Gv 1,4)
San Giovanni Bono, corso Comandini), Sant’Egidio, Ponte Pietra 7,30 / 9,30
Torre del Moro, chiesa Benedettine, 19.00 San Bartolo, Villachiaviche Gatteo Direttore editoriale Redazione, Segreteria e Amministrazione
Martorano (ven.) Sant’Egidio, San Bartolo, ore 20 (sabato); Piero Altieri via don Minzoni, 47
Direttore responsabile 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
20.30 Villachiaviche,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
Santo Stefano,
Ponte Pietra, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 Francesco Zanotti fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it
Sabato e vigilie San Paolo, San Domenico, comprensorio (sabato); 10; Vicedirettore
Ernesto Diaco
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Diegaro, Pievesestina, Casa di riposo: 9.
7,30 San Mauro in Valle Bagnile, Capannaguzzo, Bagno di Romagna Istituto don Ghinelli: 18,30 Membro
8,00 San Paolo della Federazione Abbonamenti
Santa Maria Nuova, ore 17,30 (sabato); (sabato), 7,30 Italiana annuo ordinario euro 48;
8,30 Madonna delle Rose, Settimanali Cattolici
San Bartolo, San Vittore, San Carlo, 11,15 / 17,30 Gatteo Mare: Sabato 16; sostenitore 70 euro;
Cappella cimitero urbano Ruffio, Bulgaria San Piero in Bagno: Festivi 8 / 11,15 Associato di amicizia 100 euro;
9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Longiano all’Unione estero (via aerea) 100 euro.
15.00 cappella cimitero Cesena, Stampa
Formignano Santuario dell’Addolorata, ore 17 (sabato); Sabato:18 Santuario Periodica Italiana Settimanale d’informazione
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Madonna delle Rose, 8 / 11 / 17. SS. Crocifisso; Testata che percepisce Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Osservanza, Villachiaviche, Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; i contributi pubblici all’editoria Iscrizione al Registro nazionale
Case Finali, della stampa n. 4.234
Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 20 Budrio Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc
Luzzena (1° sabato mese), 9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: Festivi: ore 7,30 Santuario (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) Editore e Proprietà (in corso di variazione)
Bora (2° sabato mese) 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) SS. Crocifisso; ha aderito allo IAP (Istituto Associazione diocesana Corriere Cesenate
17.30 Santuario del Suffragio San Rocco, San Pietro, Selvapiana: 11,15 8 Budrio; 8,30 Longiano-
dell’Autodisciplina Pubblicitaria)
Santuario dell’Addolorata. accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
San Vittore San Giovanni Bono, (20,30 sabato); Parrocchia; 9,30 Budrio, della Comunicazione Commerciale. Rotopress
18.00 Cattedrale, San Domenico, Santa Maria Acquapartita: 9 Santuario SS. Crocifisso; Giornale locale ROC (Registro via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
della Speranza, Valgianna: 10 9,45 Balignano; degli operatori di comunicazione) www.rotoin.it
Madonna delle Rose,
Osservanza, Santo Stefano, Carpineta, Cappuccini, Bertinoro 10 Badia, Montilgallo; Tiratura del numero 5 dell’8 febbraio 2018: 7.472 copie
San Paolo, Torre del Moro, San Pio X, San Giorgio, Santa Maria Nuova: 9 11 Budrio, Longiano- Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
San Mauro in Valle, alle 18 di martedì 13 febbraio 2018
Torre del Moro, Ronta, (19 sabato) Parrocchia,
San Rocco, Villachiaviche,
Vita della Diocesi Giovedì 15 febbraio 2018 7

a Chiesa diocesana si fa prossima alla Chiesa di per un totale di 18.815,80 euro. Montecastello, 50; Montepetra, 200;
Avvento L Carupano, in Venezuela, dove opera don Derno
Giorgetti (nella foto) e dove per decenni si sono
Comunione e Liberazione, 800 euro - Santuario
del Suffragio, 250 - Santuario dell’Addolorata
Rontagnano-Serra-Tornano, 50; Selvapiana-
Acquapartita, 50 euro; Turrito, 200; Villalta, 200;
Missionario avvicendati diversi sacerdoti fidei donum. La raccolta
dell’Avvento missionario dello scorso dicembre è
Cesena, 225 - parrocchie: Pioppa, 700; San
Rocco, 600; San Paolo, 500; Santo Stefano,
Calisese-Casale, 150; San Pio X 250; Borello, 100;
Alfero-Riofreddo, 260; San Bartolo, 570; San
Una raccolta stata destinata in particolare a sostegno della
campagna sanitaria e di nutrizione del territorio di
1.000; San Mauro in Valle, 1.100; Badia, 295;
San Vittore, 500; Bulgaria, 250; Bulgarnò
Carlo, 1.000; Santa Maria Goretti Cesenatico,
500; Santa Maria Madre della Chiesa (Boschetto),
Carupano. Quanto raccolto è stato consegnato da 152,10 - Case Finali, 520; Diegaro, 100; 500; Santuario dell’Addolorata Cesena, 225;
in favore parrocchie, gruppi e movimenti in Cattedrale Madonna del Fuoco, 100; San Pietro, 2.500; convento San Francesco San Piero in Bagno, 50;
domenica 21 gennaio, durante la celebrazione per la Gatteo, 400; Sant’Angelo, 400; San Giacomo di chiesa Cattedrale di Cesena, 1.400; chiesa del
delVenezuela festività di San Mauro.
Di seguito riportiamo le specifiche di quanto raccolto,
Cesenatico, 1.110; Santa Maria Nuova, 138,70;
Bagnarola, 140; Gambettola, 270;
cimitero Cesena, 300; aggregazioni laicali, 535;
privati, 400.

❚❚ Dal 25 febbraio al 4 marzo. Gli appuntamenti e gli incontri In breve


Il vescovo Douglas Consiglio pastorale
diocesano
Domenica 18 febbraio con inizio alle 15, si

in Visita pastorale terrà il Consiglio pastorale diocesano. Alle


15,30 il vescovo Douglas guiderà la
riflessione su “Lavoro e Festa. Introduzione

a Madonna delle Rose alle linee pastorali per l’anno pastorale 2018-
2019”. A seguire, Marco Castagnoli proporrà
stimoli e indicazioni dalla 48esima Settimana
Sociale dei cattolici italiani (Cagliari, 26-29
ottobre 2017).

I
l vescovo Douglas prosegue la visita nelle seo, a indicare che il
parrocchie della Zona pastorale del Centro terreno in quel luo-
urbano. go poteva essere lie- Convegno
Da domenica 25 febbraio a domenica 4 mar- vemente sollevato.
zo monsignor Regattieri sarà in visita nella Pubblichiamo di seguito il programma. Vincenzo de’ Paoli, con i ministri straordi-
Maria Cristina di Savoia
parrocchia di Madonna delle Rose, dove è par- Domenica 25 febbraio, alle 9,30 Messa di ini- nari della Comunione; alle 17,15, incontro Lunedì 19 febbraio alle 16 monsignor Piero
roco dal 1999 monsignor Pierluigi Tonelli. zio Visita pastorale. con i ragazzi del catechismo; alle 18,30, in- Altieri, assistente spirituale del Convegno
La parrocchia fu eretta nel 1928, all’interno Martedì 27 febbraio, alle 16,45 incontro ra- contro con i catechisti. Maria Cristina, relazionerà sul tema “A
dell’insediamento urbano realizzato tra le due gazzi del catechismo; alle 19,30, incontro con Venerdì 2 marzo alle 10 visita agli anziani cinquecento anni dalla Riforma protestante”.
guerre mondiali. il Consiglio affari economici parrocchiale; ce- nelle case; alle 18,30 incontro con le Me- L’incontro, aperto a tutti, si terrà nella sala
La chiesa è del ’600, come riferisce il direttore na. mores Domini. “E. Cacciaguerra” della banca Credito
dell’archivio diocesano Claudio Riva, e sorge Mercoledì 28 febbraio alle 21: incontro grup- Domenica 4 marzo, alle 9,30 omelia alla cooperativo romagnolo (viale Bovio, 72,
su un precedente luogo di culto di un antico po famiglia. Messa; confessioni; alle 10,20, colloqui e Cesena).
oratorio intitolato alla Madonna in monte ro- Giovedì 1 marzo, alle 16 incontro con la San alle 11,15 Messa conclusiva.

Domenica 18 febbraio alle 8 Messa celebrata dal vescovo Douglas. A seguire, riflessione Dal 19 febbraio in Seminario
del vescovo di Imola Tommaso Ghirelli
■ Esercizi spirituali
Amministratori di Quaresima
e politici Riflessioni a cura
del vescovo Douglas
Prendono avvio lunedì

in ritiro al Monte Tema dell’incontro, promosso


19 febbraio cinque
serate di esercizi
spirituali guidati dal

“C
hi vuol essere grande tra voi vescovo Douglas in
sarà vostro servitore” (Mc dalla Commissione diocesana preparazione alla
10,43). È il titolo del ritiro Pasqua e dal titolo
annuale promosso dall’Ufficio diocesano
“Gaudium et Spes”, è tratto dal
“Lampada per i miei
per i problemi sociali e il lavoro che, versetto del vangelo di Marco passi è la tua Parola,
attraverso la Commissione “Gaudium et “Chi vuol essere grande tra voi FOTO ARCHIVIO PIER GIORGIO MARINI luce sul mio cammino”.
Spes”, affronta le questioni socio-politiche sarà vostro servitore” Fermarsi, sostare, fare
secondo gli orientamenti della Dottrina silenzio e spazio
sociale della Chiesa. desidera il benessere sociale e lo sviluppo interiore per mettersi in
Questo momento di riflessione, aperto a nome di Dio. Egli è un Re che non e ha come obiettivo quello di rendere ascolto di Colui che crea e ci ricrea con la Sua
tutti, è rivolto in maniera particolare agli sottomette i suoi sudditi, ma si accessibile a ciascuno ciò di cui ha Parola. Questo è il metodo degli esercizi
operatori impegnati in campo politico e inginocchia e gli lava i piedi. La domanda bisogno per condurre una vita veramente spirituali, tempo forte che viene proposto a tutti
sociale e si svolgerà a Cesena domenica 18 retorica potrebbe essere: come sarebbe il umana. Il servizio al bene comune implica come momento privilegiato della diocesi di
febbraio presso l’abbazia di Santa Maria mondo se ciascuno prendesse alla lettera il desiderio della pace, della stabilità e Cesena-Sarsina in preparazione alle festività
del Monte. questa indicazione evangelica, questo della sicurezza di tutti. Il servizio al bene pasquali.
Il ritiro si aprirà alle 8 con la Messa invito al servizio? È, in fin dei conti, il comune riguarda tutti, insieme e secondo Parola come richiamo alla conversione del cuore e
celebrata dal vescovo Douglas. A seguire ruolo dell’azione politica che, quando è le proprie responsabilità, ed è la base del della vita al bene, parola come mezzo e
monsignor Tommaso Ghirelli, vescovo di autentica, è un servizio al bene comune, al buon governo, è il messaggio che ci ha strumento per la preghiera, parola come
Imola e per diversi anni vescovo incaricato bene dell’intera comunità. Un servizio al lasciato il Santo Padre visitando la nostra contenuto dell’annuncio della buona notizia,
della Conferenza episcopale dell’Emilia punto tale che si può trasformare in città. Dopo la riflessione sul testo parola che interviene nella storia a favore
Romagna per la Pastorale del lavoro, martirio, come ci ha ricordato papa evangelico il ritiro proseguirà con l’ascolto dell’uomo, parola che si fa carne, scelta e vita.
guiderà la riflessione a partire dal versetto Francesco nel suo discorso in piazza del di alcune esperienze riguardanti modalità Gli esercizi si terranno presso il seminario
del Vangelo di Marco (Mc 10,43). Gesù non Popolo, lo scorso 1 ottobre. concrete di come, anche nella nostra città, vescovile di Cesena “Giovanni XXIII” in via del
condanna il desiderio di grandezza Il Magistero della Chiesa ci insegna che il ci si possa mettere al servizio del bene Seminario, da lunedì 19 a venerdì 23 febbraio, a
dell’uomo, ma lo precisa: si deve servizio al bene comune implica il rispetto comune. partire dalle 20,45 e fino alle 22,30. Durante gli
convertire da volontà di emergere, di alla persona in quanto tale, permettendo La mattinata si concluderà con il dibattito incontri il vescovo e i sacerdoti presenti saranno a
dominare, a volontà di farsi servi. Servo è proprio ai più deboli di raggiungere la loro aperto e gli interventi dei partecipanti. disposizione per colloqui spirituali e confessioni.
una delle autodefinizioni del Signore: è un vocazione. Il servizio al bene comune Marco Castagnoli Informazioni presso Curia vescovile,
tel. 0547 1938511.

Quaresima, a Longiano Venerdì 2 marzo saranno invitati i fedeli


della Zona pastorale Valle del Savio-Dismano
di San Marino-Montefeltro.
Ultimo appuntamento venerdì 23 marzo
a partecipare alla Messa presieduta da quando il nostro vescovo, monsignor Douglas
i pellegrinaggi dalle Zone pastorali monsignor Francesco Cavina, vescovo di
Carpi.
Regattieri, presiederà l’Eucaristia per le Zone
pastorali Urbana e Rubicone-Rigossa.
ome da tradizione, nei sei venerdì di Quaresima, le Zone pastorali della Venerdì 9 marzo monsignor Francesco Ogni venerdì dalle 19,30 in Santuario saranno
CCrocifisso
Diocesi si alterneranno in pellegrinaggio al Santuario del Santissimo
di Longiano.
Lambiasi presiederà l’Eucaristia per i fedeli
di Savignano sul Rubicone, Roncofreddo,
disponibili vari sacerdoti per le confessioni.
La celebrazione della Messa sarà preceduta,
Venerdì 16 febbraio alle 20,30 monsignor Lino Pizzi, vescovo uscente di Borghi e Sogliano. alle 20, dalla “Corda pia”,
Forlì-Bertinoro, presiederà la Messa per la Zona pastorale di via Venerdì 16 marzo sarà la volta della Zona un momento di preghiera della tradizione
Cesenatico, Cervese e Ravennate. pastorale Sarsinate-Alta Valle del Savio, francescana nel quale si fa memoria della
Venerdì 23 febbraio monsignor Piero Coccia, arcivescovo di Pesaro, chiamata a partecipare alla Messa presieduta passione di Gesù Cristo e delle stigmate
presiederà l’Eucaristia per la Zona pastorale del Mare. da monsignor Andrea Turazzi, vescovo di san Francesco.
8 Giovedì 15 febbraio 2018 Vita della Diocesi

L’urna ritrovata Sarsina L’URNA MISURA CM 45 X 22 X 21


SU TRE FACCIATE È INCISA IN LINGUA LATINA.
QUANTO SCOLPITO TESTIMONIA
LE RICOGNIZIONI FATTE DAI VESCOVI
DI SARSINA

Ha custodito
le reliquie
di San Vicinio
Individuata nel 1991 poi di nuovo smarrita, il manufatto
è composto da lastre plumbee incise su tre lati, che
testimoniano le ricognizioni fatte dai vescovi sarsinati
nel 1609, 1650 e 1755. L’urna è stata restaurata da Maria
Letizia Antoniacci ed è ora pronta per l’esposizione

M
entre preparavo, ormai tanti anni fiorita intorno al santo protettore, grande altare voluto da Brauzzi, nella cella
fa, la prima storia della diocesi di amico di Dio e acerrimo nemico del sotterranea che la Vita Vicinii del secolo XI
Sarsina («Ecclesia s. Vicinii». Per demonio, sempre combattuto anche con il chiama sacellum, lo storico Filippo
una storia della diocesi di Sarsina, Cesena, famoso ’collare’. Questa urna, come i Antonini confessio (perché accoglie le
Centro Studi e Ricerche sulla Antica reliquiari antichi, ha forma di cassetta spoglie del confessor) e «capella da basso,
Provincia Ecclesiastica Ravennate, 1991), rettangolare (la versione maggiorata della dove si riposa il corpo del beato Vicinio» e
fui chiamato dall’amico Roberto Ranieri teca o capsella in voga già nei secoli III e IV, che noi preferiamo indicare come cripta;
per un parere su un ’ammasso’ di lastre utilizzata nei primi tempi del b) il vescovo Angelo Peruzzi (1581-1600)
plumbee piegate e contorte, da lui cristianesimo per custodire e venerare le aveva anche lui compiuto una
rinvenute in un vano del complesso reliquie o brandea dei martiri avvolte in ricognizione delle reliquie vent’anni
cattedralizio sarsinate: incuriosito, le tessuti preziosi) ed è costituita da lastre di prima, incentivando così la devozione al
osservai attentamente con l’ausilio di una piombo incastonate e saldate; queste le santo; ce lo testimonia pure l’Antonini:
lampada e mi resi immediatamente conto sue misure: cm 45 x 22 x 21. «[Peruzzi] cavò fuori il corpo di esso dalla
che si trattava di materiale antico, per di Ma il suo maggiore valore storico e cassa di marmo posta nel cassone di pietra
più ampiamente inciso. Feci ogni sforzo documentale risiede nelle tre iscrizioni, [«ex duplici marmorea arca sub altari in
per leggere quanto vi era inscritto e la incise in lingua latina su tre facciate, che medio capellae» recita la nostra epigrafe],
sorpresa fu notevole: si trattava testimoniano le ricognizioni effettuate dai che serviva per altare, e con un ornamento
nientemeno che dell’antica urna plumblea vescovi di Sarsina rispettivamente negli fattovi [«gypsea capsa»] lo ripose sopra
che aveva in passato custodito le reliquie anni 1609, 1650 e 1755. La prima - per noi l’altare [«super idem altare extulerat»]»; c)
del protovescovo san Vicinio. Mi affrettai a la più importante e ricca d’informazioni - fra le ossa conservate manca il cranio.
trascrivere le preziose tre iscrizioni latine
per il volume ormai pronto per la stampa,
Perché tale reperto risale al vescovo Nicola Brauzzi (1602-
1632): grande devoto del santo,
Sappiamo inoltre che nella Visita pastorale
del 1607-1608 Brauzzi «decrevit sacra ossa
purtroppo senza immagini (non era
neppure dignitoso mostrare le condizioni
è importante? commissionò - e vi si fece ritrarre - a
Ippolito Scarsella detto lo Scarsellino
[gloriosissimi patris et patroni Vicinii
episcopi] sub altari in capsa marmorea in
di quell’oggetto per secoli coinvolto nella
grande devozione al santo).
Si tratta (1551ca.-1620) la splendida pala all’altare
del santo raffigurante La Madonna con il
qua a dormitione illius [cioè sin dal
transito in Cielo] usque ad nostra tempora
Quando, nel corso dei preparativi per il
Millenario della concattedrale (1008-
di un oggetto storico, Bambino che impone il ’collare’ a san
Vicinio, con il ritratto del vescovo Nicola
fuerunt summa religione asservata
recludi».
2008), tornai a cercare quel prezioso
manufatto per restaurarlo e poi, una volta
di oltre quattro secoli Brauzzi, 1608-1609. La tela, scoperta da
Angelo Mazza e da lui attribuita al celebre
La seconda epigrafe si riferisce alla
ricognizione operata dal vescovo Cesare
collocato nella cappella del venerato
taumaturgo, mostrarlo alla vista dei fedeli
d’età, testimone pittore ferrarese proprio nella circostanza
del Millenario della cattedrale, fu
Reghini (1646-1657): «Le ossa di san
Vicinio, originario della Liguria e primo
e dei pellegrini nella sua veste di reperto
storico, non fui più in grado di trovarlo. Lo
muto del culto magistralmente restaurata da Marco Sarti
grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio
vescovo di Sarsina, sono state ricollocate
in questo altare il 28 agosto 1650,
cercai ovunque e a lungo, inutilmente; non
me ne capacitavo, ma così era, per quanto
operato dalla Chiesa di Cesena).
Ecco il testo tradotto della prima epigrafe:
ricorrendo la solennità della sua nascita al
Cielo, ad opera del vescovo ligure Cesare
incomprensibilmente; né potei sarsinate «Io Nicola Brauzzi, vescovo di Sarsina, Reghini di Pontremoli, dopo che il
perdonarmi di non aver scattato qualche dopo che il reverendissimo Angelo di medesimo aveva in precedenza apportato
foto al momento dell’allora casuale al suo primo vescovo buona memoria, mio predecessore, il 15 significative migliorie alla chiesa
rinvenimento. agosto 1589 lo aveva prelevato dalla cattedrale».
Alcuni mesi orsono ricevo una telefonata e della devozione doppia arca marmorea sotto l’altare posto La terza si deve al vescovo Giovanni Paolo
da Ranieri, ora delegato alla concattedrale, al centro della cripta e deposto in una Calbetti (1749-1760): «A Dio Ottimo
che mi chiede quando può passare per popolare fiorita cassa di gesso sopra il medesimo altare, ho Massimo. Io Giovanni Paolo Calbetti
mostrarmi una cosa; dal suo marcato tono trasferito il corpo ormai dissolto in ossa, vescovo alla presenza del Capitolo della
di sorpresa intuisco e subito gli dico: «Hai intorno al santo senza cranio, del beato Vicinio confessore, cattedrale ho aperto l’urna contenente le
trovato l’urna di san Vicinio!». Proprio così: vescovo e patrono di questa Chiesa, nella ossa del beato Vicinio, vescovo e patrono
Roberto, che non aveva dimenticato quella protettore, presente urna di piombo rivestita di seta di Sarsina, accingendomi a rinnovare
perdita ma neppure perduta la speranza, tutta bianca e inclusa nelle stesse arche l’altare a lui dedicato; dopo aver indetto
un bel giorno aveva ritrovato l’ammasso grande amico di Dio sotto l’altare eretto addossato alla parete una solenne supplica e averle portate
plumbeo. Ne fummo contenti. Quell’urna, di fondo della medesima cripta; e ho processionalmente per tutta la città con
sapientemente restaurata e pulita da e acerrimo nemico ordinato che il giorno della traslazione, 9 grande partecipazione di popolo, il 20
Maria Letizia Antoniacci, ora è pronta per agosto 1609, fosse celebrato in tutta la luglio ho proceduto alla loro ricognizione,
l’esposizione: manca soltanto un del demonio, diocesi un doppio ufficio, assistendo al dopodiché le ho riposizionate sotto il
contenitore in plexiglass per proteggerla e rito pontificale in cattedrale i medesimo altare munite del mio sigillo il
preservarla. sempre combattutto reverendissimi signori: Carlo Donati, 1° agosto dell’anno di salvezza 1755».
Perché tale reperto è importante? Si tratta arcidiacono; Ludovico Tani, Francesco Ecco quanta storia di fede, devozione e usi
di un oggetto storico, di oltre quattro con il famoso Facciani, Filippo Antonini in Capello, liturgici racconta l’urna di piombo
secoli d’età, testimone muto del culto canonici». Apprendiamo così che: a) nel ritrovata e restituita alla concattedrale
operato dalla Chiesa sarsinate al suo ‘collare’ 1609 il sepolcro di san Vicinio si trova sarsinate e ai fedeli di san Vicinio.
primo vescovo e della devozione popolare ancora nella sede antica, sotto il nuovo Marino Mengozzi
Cesena Giovedì 15 febbraio 2018 9

Agli azionisti della Cassa di


Risparmio la nuova proprietà
Il comitato consumatori:
francese dà la possibilità di “Proposta umiliante”
vendere il proprio pacchetto Un’umiliazione dei piccoli risparmiatori-azio-
azionario ricevendo 50 centesimi nisti Carisp. Questa la dura valutazione espressa
dal Comitato difesa risparmiatori Cassa rispar-
ad azione. Per chi non aderisce, si mio Cesena (che conta oltre 550 associati) nei
troverà in mano dei titoli confronti della proposta di Credit agricole Cari-
parma.
CA Cariparma, al valore di 0,07 “La proposta della banca rivolta agli azionisti -
spiega in una nota Davide Fabbri, portavoce del
azioni per ogni vecchia azione Comitato - non raccoglie le nostre istanze di ri-
Carisp sarcimento del danno. È una proposta scorretta,
umiliante, offensiva, poiché non si fa carico di
un serio e legittimo risarcimento del risparmio

Da Crédit Agricole al 2020: il 2,5 per cento formazione e supporto al


tradito. Non ci aspettavamo certo doni, le ban-
che non fanno mai regali, ma solo un tentativo
seppur misero di giustizia sociale nei confronti
degli azionisti privati”.

Cariparma dell’utile verrà ripartito


in modo da
riconoscere ai soci
cambiamento.
“L’operazione di fusione
semplificherà i processi decisionali -
La proposta di Cariparma (che dopo i voti delle
assemblee dei soci incorporerà le tre Casse di Ri-
sparmio di Cesena, Rimini e San Miniato) è di

un premio delle tre Banche un


ulteriore corrispettivo
in denaro per ciascuna
azione posseduta e
informa il gruppo in una nota - e
accrescerà il grado di omogeneità
delle politiche commerciali,
creditizie e di gestione delle risorse
acquistare le azioni degli investitori privati al
valore di 50 centesimi, per poi distribuire agli
azionisti delle tre banche che hanno aderito al-
l’accordo e che sono rimasti correntisti attivi per

alla fiducia apportata alle offerte. Il


corrispettivo differito è
stato calcolato in modo
da riconoscere uno
umane”. Si andrà a incidere, dunque,
sulla principale criticità della vecchia
Carisp: un’erogazione di crediti
troppo spesso decisa direttamente ai
tre anni, un dividendo extra pari al 2,5 per cento
dell’utile di Credit Agricole Cariparma del 2020.
Da una serie di calcoli sull’utile netto, ipotizzato
in crescita a 270 milioni al 2020, il Comitato sti-
specifico valore anche vertici con criteri discutibili. ma un possibile bonus di 30 centesimi ad azione
n atto di fede nel nuovo corso ai warrant detenuti dagli azionisti Per il triennio 2018-2020 Cariparma alle fine del 2021, e 7,5 centesimi a warrant, do-

U della Cassa di Risparmio,


confidando nei risultati futuri
della banca. È quanto chiede agli
azionisti, già provati dalla perdita di
Cassa di Risparmio di Cesena”.
Per questa offerta, Cariparma ha
messo sul piatto 20 milioni di euro. E
chi non dovesse aderire? Si troverà in
prevede di erogare 3,3 miliardi di
euro di nuovi finanziamenti nei
territori delle banche incorporate,
investendo 100 milioni di euro in
po aver venduto le azioni a 0,50 euro ed essere
rimasto cliente per tre anni: “Solo di spese conto,
molti clienti avranno speso più di quanto an-
dranno poi a incassare. Noi lo interpretiamo co-
valore degli anni scorsi, la nuova mano dei titoli CA Cariparma, al nuovi modelli di filiale e mantenendo me un ricatto bello e buono: se l’azionista rima-
gestione “francese” fondendo per valore di 0,07 azioni per ogni vecchia un forte legame col territorio. A ne fedele, bravo e rispettoso cliente della banca
incorporazione Carisp Cesena azione della Carisp Cesena. Si questo proposito, a Cesena troverà per altri tre anni, otterrà qualche briciola. Una
all’interno di Crédit Agricole tratterà però di titoli illiquidi (proprio sede la direzione regionale Retail di proposta inaccettabile”.
Cariparma (assieme alle Casse di come le vecchie azioni): Cariparma e un nuovo Centro di Il Comitato, al contrario, propone la costituzio-
Rimini e San Miniato). “Rappresenteranno una percentuale banca telefonica per il Gruppo Crédit ne di un fondo di ristoro al fine di risarcire gli
Agli attuali investitori al dettaglio molto esigua del capitale sociale - Agricole, mentre a Rimini andranno azionisti. Ipotizzando una valutazione iniziale
(escluse, dunque, Fondazioni, informa l’istituto di credito -. Non le direzioni regionali per le Imprese e dell’azione pari a 15 euro, propone un rimborso
banche, assicurazioni, finanziarie e sono e non saranno scambiate o il Private banking. dell’85 per cento per i piccolissimi azionisti fino
istituzioni) viene data la possibilità di quotate su alcuna piattaforma o Mano tesa alle vecchie Fondazioni, a 250 azioni, percentuale che scende progressi-
vendere il proprio pacchetto mercato, rimanendo pertanto dalla partecipazione ormai vamente del 10 per cento negli scaglioni fino a
azionario ricevendo 50 centesimi ad illiquide”. irrilevante nel capitale dell’istituto di 500 azioni, mille, 2mila, 4mila, 10mila, 20mila,
azione (mentre ai riminesi sono stati L’inizio del nuovo corso non sarà credito: “Cariparma continuerà a 40mila. Per gli azionisti con più di 40mila azio-
offerti appena 19,4 centesimi). Pur traumatico per i dipendenti, dato che mantenere un solido rapporto con le ni, il Comitato propone un rimborso del 5 per
vendendo, potranno comunque l’integrazione non prevede esuberi. Fondazioni azioniste delle tre cento.
partecipare agli utili futuri della Al contrario, i nuovi vertici ritengono Banche, al fine di sviluppare “Crediamo che la nostra proposta - conclude il
banca: “Gli azionisti che aderiranno che l’operazione rappresenti congiuntamente iniziative volte alla Comitato - sia un’operazione indispensabile nel-
all’offerta e rimarranno clienti attivi un’opportunità per i lavoratori delle valorizzazione e allo sviluppo delle la direzione della riacquisizione della fiducia da
per i prossimi tre anni, tre Banche, che beneficeranno di comunità locali”. parte dei risparmiatori nei confronti dell’istituto
parteciperanno agli utili del Gruppo significative risorse per attività di MiB bancario”.

Fra le 512 aziende italiane presenti alla kermesse, numerose quelle del comprensorio cesenate
Fruit Logistica NEL PADIGLIONE ITALIANO
LE AZIENDE SI SONO
AGGREGATE.

Profumo di Romagna WALTER GUIDI


DI “SOLEGIALLO”
DI CESENATICO
HA ORGANIZZATO

alla fiera di Berlino Tra le aziende che dal 7 al 9


IL SERVIZIO CATERING

T
utto il sistema dell’ortofrutta ogni anno si ritrova a
Berlino, alla fiera Fruit Logistica, l’evento più importante febbraio avevano spazi alla fiera di
al mondo per il settore frutta e verdura. La manifestazione Berlino, vi erano le cooperative
si è svolta dal 7 al 9 febbraio. A fronte di 3.200 espositori, la
compagine italiana è stata quella più rappresentata con 512 Apofruit, Orogel Fresco e
aziende. Segno che il mercato tedesco è ancora quello di Agrintesa; Cora Seed di Maurizio Bacchi, azienda sementiera con sede a Martorano; il Consorzio Jingold che si occupa di kiwi; Brunelli
riferimento su cui vendere. Daniele, commercio di verdura; Consorzio Bestack settore packaging e, sempre per questo comparto, Graziani di Mercato Saraceno,
Fra le 512 imprese, quelle romagnole erano numerose. Ne
citiamo alcune, partendo da quelle di Cesena e zone limitrofe:
Infia di Bertinoro; Gran Frutta Zani di Faenza (Ra); Giulio Ceccarelli di Longiano che si occupa principalmente di commercio di pere
le cooperative Apofruit, Orogel Fresco e Agrintesa; Cora Seed di berlinesi. Fra questi, lo staff della “Fellini Patrizio” di fissare gli appuntamenti in anticipo, altrimenti si rischia di
Maurizio Bacchi, azienda sementiera con sede a Martorano; il Gambettola, Marco Babbi della “Caligari e Babbi” di vedersi sfilare davanti migliaia di persone, ma nessuno che
Consorzio Jingold che si occupa di kiwi; Brunelli Daniele, Savignano, Pieter Calisese della Rg di San Carlo di Cesena, si fermi interessato. “Una fiera indispensabile per
commercio di verdura; Consorzio Bestack settore packaging e, Matteo Magnani della “Giorgini” di Sala, Rocco De Lucia e incontrare i propri clienti - hanno detto Mauro Battistini e
sempre per questo comparto, Graziani di Mercato Saraceno, Barbara Burioli della Siropack, Massimiliano Ceccarini di Realdo Mastini, rispettivamente direttore e presidente di
Infia di Bertinoro; Gran Frutta Zani di Faenza (Ra); Giulio Sipo (Bellaria), Aride Poletti di Dow Agrosciences, Luca Orogel Fresco - in quanto qui convergono tutti gli
Ceccarelli di Longiano che si occupa principalmente di Sintucci agente di commercio Nespack, Andrea Rossi e acquirenti non solo tedeschi, ma di tutta Europa”. “A
commercio di pere, Giampaolo Dal Pane di Dorì (Castel Federico Pasini del Consorzio Agrario Adriatico, Renzo Berlino ci devi essere - ha spiegato Cristian Moretti di
Bolognese). Nel comparto tecnologico erano presenti: Blue Piraccini, Luigi Bianchi, Valentina Piraccini, Silvia Zanotti e Agrintesa - anche per renderti conto di come si muove il
Team di Cesenatico insieme a Cosmo; Unitec di Lugo che aveva Sofia Siepi di Cesena Fiera, tanto per citarne alcuni mondo ortofrutticolo. Altre nazioni nostre competitor
uno degli stand più grandi; Sermac, Sorma Group; Pakfrut tutte incontrati fra i padiglioni. stanno facendo passi in avanti e noi non dobbiamo
e tre di Cesena; Urbinati di San Mauro Pascoli, TR Turoni di La kermesse berlinese è immensa. I padiglioni sono una perdere colpi sul fronte della competitività”. Apofruit aveva
Forlì, Naturitalia con Gabriele Ferri (originario di Montiano). ventina e per raggiungere i due estremi, considerando il un grande stand collettivo in cui erano raccolti tutti i suoi
Nel padiglione italiano, le aziende si sono aggregate e a pienone di visitatori, serve quasi mezzora di cammino. marchi. Fra questi Almaverde, il brand del biologico, aveva
organizzare il servizio catering è stato riconfermato Walter Anche i prezzi sono notevoli: lo spazio espositivo più uno spazio ben visibile. “Abbiamo portato in fiera dei
Guidi di SoleGiallo di Cesenatico. Per i servizi e le interviste piccolo non costa meno di 6000-8000 euro. Poi ci sono a prodotti innovativi - hanno riferito i responsabili Ilenio
video fra gli stand, era presente ancora una volta il parte i costi di allestimento, i voli aerei, gli alberghi. Bastoni e Paolo Pari - fra cui dei nuovi estratti di frutta
gambettolese Sauro Angelini con le telecamere di Agrilinea. Interpellando alcuni espositori, emerge un quadro biologici. Sono prodotti in crescita che hanno attirato
Se numerose erano le aziende romagnole presenti, tantissimi positivo: a Berlino ci si va perché si incontrano i clienti, sia l’attenzione dei possibili acquirenti”.
sono stati anche i visitatori che si sono recati nei padiglioni quelli consolidati, sia quelli potenziali. L’importante è Cristiano Riciputi
10 Giovedì 15 febbraio 2018 Cesena

Istituti superiori
Tassa sui rifiuti
Le nuove tariffe si cominceranno a pagare
dal prossimo 31 maggio, quando scadrà la
prima delle tre rate previste. Un’utenza
domestica da 100 metri quadrati e abitata ■ Scuola e iscrizioni
da 3 componenti pagherà 255,83 euro

Nuove tariffe (contro i 263,22 del 2017, meno 2,81 per


cento), al netto dell’addizionale provinciale.
“Non capita tutti i giorni di abbassare un
tributo - si crogiolano il sindaco Paolo
Cresce il liceo paritario
“Almerici”. Bene i tecnici
La città di Cesena punta sulla formazione tecnica e

più convenienza Lucchi, il vicesindaco Carlo Battistini e


l’assessora all’Ambiente Francesca Lucchi -
e siamo davvero soddisfatti di poter
adottare questo provvedimento”. Per gli
amministratori, nella riduzione dei costi di
scientifica e risponde al job placement. Il nuovo
anno scolastico, infatti, si aprirà in positivo
raccogliendo nel complesso un +20 per cento delle
iscrizioni. Al ribasso il dato presentato dal Liceo
Monti che conta 69 domande in meno rispetto al
Una delibera di Giunta promette risparmi tra il 2,4 raccolta sono stati decisivi i cittadini che 2017.
e il 3 per cento, sia per imprese che per privati cittadini. hanno sposato con convinzione il sistema Al liceo scientifico paritario “Almerici” crescono gli
di raccolta porta a porta, modificando iscritti che passano da 33 a 45; i tecnici “Pascal” e
Le nuove tariffe si cominceranno a pagare dal prossimo abitudini radicate nel tempo, oltre alla “Serra” aumenteranno le prime classi il prossimo
31 maggio, quandro scadrà la prima delle tre rate previste costante attività di recupero dell’evasione settembre. Le iscrizioni alla scuola superiore di
Tari attuata in questi anni. secondo grado, a Cesena, il cui termine era fissato
Sul fronte delle sanzioni nei confronti di al 6 febbraio (come per tutte le scuole di ogni
FOTO ARCHIVIO SIR chi, da vero incivile, abbandona i rifiuti in ordine e grado) vedono una crescita degli istituti
modo non corretto, una serie di dati sono tecnici e una buona tenuta dei professionali.
arrivati in Consiglio comunale Tra i tecnici, spicca quello tecnologico “Pascal” che
dall’assessora Lucchi, in risposta a aumenta i propri iscritti raggiungendo quota 242
un’interpellanza del consigliere Gilberto (218 nel 2017); buono il risultato all’Istituto
Zoffoli (Popolari per Cesena - gruppo commerciale “Serra” che passa dai 158 iscritti del
Misto). 2017 ai 189 del 2018. L’istituto Agrario con 177
“Le sanzioni accertate lo scorso anno sono iscritti (174 nel 2017) e con i 39 ai Geometri (36
state 161 per un importo complessivo pari a nel 2017) formerà probabilmente le 10 prime
19.960 euro. Quelle elevate a cittadini di dell’anno passato (8 prime per l’Agrario e 2 per
altri Comuni sono state 53. Gli accertamenti Geometri).
sono stati effettuati o tramite le Soddisfazione al professionale “Versari-Macrelli”
fototelecamere in dotazione o tramite che conferma i dati dello scorso anno con circa 190
controlli diretti, eseguiti dagli Agenti del iscritti spalmati sui tre indirizzi: commerciale,
nucleo Edilizia Ambiente, anche in abiti grafico e sociale. Il “Comandini” si attesta sulla
Il merito della riduzione dellaTari
L
o scorso anno l’aumento della borghesi. Le infrazioni prevalenti sono crescita dell’anno scorso, restando sull’ottantina
2018 è da imputare alla riduzione tassa sui rifiuti a Cesena (2,5 per errati conferimenti, conferimenti fuori dagli di iscritti.
cento sulle utenze domestiche, tra appositi cassonetti o contenitori, Se il liceo paritario della diocesi di Cesena-Sarsina
complessiva dei costi per la il 5,4 e il 6,4 per cento sulle altre) aveva conferimenti eseguiti da residenti in “Almerici” cresce nei suoi due indirizzi Tradizionale
copertura del servizio di gestione scatenato un coro di polemiche comuni limitrofi”. I proventi delle sanzioni europeo e Sportivo, lo Scientifico statale “Righi” è
dei rifiuti urbani, scesi dell’1,63 per trasversali, dai politici alle forze sindacali saranno destinati al miglioramento del stabile con 300 iscrizioni e 27 per la succursale di
cento (da 16,24 milioni a 15,98 fino alle associazioni dei consumatori. servizio, alle attività di controllo e alle Bagno, in aumento rispetto ai 18 iscritti dell’anno
Ora il Comune ha fatto marcia indietro attività di informazione ed educazione, scorso. Segue il Liceo “Monti” (Liceo classico,
milioni). Sulla base di questa cifra con una delibera di Giunta che promette come previsto da Atersir. Scienze umane e liceo Economico sociale) che
sono state calcolate le nuove tariffe risparmi tra il 2,4 e il 3 per cento. Il Consiglio comunale ha approvato anche quest’anno ha avuto una forte diminuzione
più convenienti per cittadini e Mentre la settimana scorsa, in Consiglio la mozione presentata dal Movimento 5 passando dai 300 del 2017 ai 231 studenti in
comunale, il tema ha tenuto banco con stelle e Pd sul vuoto a rendere: “Vogliamo prima. “L’utenza - spiega il dirigente scolastico
imprese. Quest’ultime pagheranno una interrogazione del consigliere incentivare la ripresa dell’uso di vetro per i Giancarlo Domenichini - ha seguito le nostre
comunque più di due anni fa Gilberto Zoffoli (gruppo Misto) sul pubblici esercizi che somministrano indicazioni. Abbiamo chiesto che alla domanda di
numero di trasgressioni e le sanzioni a bevande, permettendo loro di usufruire di iscrizione fosse accompagnato il giudizio
chi abbandona i rifiuti, oltre a una mozione sui vuoti a rendere presentata sgravi fiscali sulla Tari o altri incentivi - orientativo della scuola media di provenienza del
congiuntamente da Movimento 5 stelle e Partito democratico. commentano gli attivisti 5 stelle -. La ragazzo. Quest’anno ci siamo trovati nella
Il merito della riduzione della Tari 2018 è da imputare alla riduzione mozione impegna sindaco e giunta a condizione di avere tanti studenti con diffuse
complessiva dei costi per la copertura del servizio di gestione dei rifiuti urbani, sollecitare la Regione affinché stanzi insufficienze e probabilmente a giugno avremo
scesi dell’1,63 per cento (da 16,24 milioni a 15,98 milioni). Sulla base di questa somme apposite per coloro che aderiranno tanti respinti”. Sempre costante è invece l’indirizzo
cifra sono state calcolate le nuove tariffe più convenienti per cittadini e a questa sperimentazione”. tradizionale del “Monti” (con greco e latino) che
imprese (quest’ultime pagheranno comunque più di due anni fa). MiB formerà 3 prime. Il liceo linguistico “Alpi” si
attesta sui 200 iscritti. Bb

Diocesi di Cesena-Sarsina
Commissione “Gaudium et Spes” per i problemi sociali, il lavoro, la giustizia, la pace, la salvaguardia del Creato

Domenica 18 febbraio
Abbazia di Santa Maria del Monte (Cesena)
“Chi vuole diventare grande tra voi sarà vostro servitore” (Mc 10,43)
RITIRO DEGLI OPERATORI
IMPEGNATI IN CAMPO SOCIALE E POLITICO
Domenica 18 febbraio presso l’Abbazia di Santa Maria del Monte, a Cesena, si
terrà l’annuale ritiro promosso dalla Commissione diocesana Gaudium et Spes e
rivolto in particolar modo a tutti gli operatori impegnati in campo sociale e
politico. Tra i compiti principali della Gaudium et Spes, vi è quello di affrontare le
questioni socio-politiche della nostra società secondo lo Spirito e gli
orientamenti della Dottrina Sociale della Chiesa.
ore 8,00 Messa in Basilica presieduta dal vescovo DOUGLAS REGATTIERI
ore 9,00 Accoglienza
ore 9,15 Introduzione e riflessione guidata
(fino alle 12) dal vescovo di Imola TOMMASO GHIRELLI:
“Chi vuole diventare grande tra voi sarà vostro servitore” (Mc 10,43)
Testimonianze di servizio al bene comune nel nostro territorio
Dibattito
Cesena Giovedì 15 febbraio 2018 11

Prima esperienza in Regione, è uno spazio nel Foro Annonario messo a disposizione dal Credito cooperativo romagnolo. Promuove corsi formativi e di confronto

Psichedigitale, nasce a Cesena un Centro d’ascolto


U
no spazio comune che l’utilizzo della tecnologia è diventato “Vogliamo crescere bambini e ragazzi che
offra un servizio inedito sempre più intenso e pervasivo. Spesso gli sappiano usare la tecnologia in modo
alla società sempre più adolescenti restano immersi davanti agli intelligente, in sicurezza, senza essere
dipendente da smartphone, schermi e oggi, più che mai, è necessario dominati”, hanno dichiarato gli ideatori del
tablet e social. Sabato mattina costruire un modello educativo interiore di Centro d’ascolto aggiungendo che
10 febbraio, presso la sala riferimento”. Lo ha spiegato prima del taglio smartphone, videogiochi e social possono
polivalente dell’Accademia delle del nastro Rasponi il quale ha ringraziato la essere un’ottima opportunità di crescita se
Idee all’interno del Foro cittadinanza che ha risposto positivamente usati con moderazione e con
Annonario di Cesena, è stato al Festival, che si è articolato in diversi consapevolezza.
inaugurato (nella foto di Sandra momenti, contando un migliaio di presenze. A tal proposito, i servizi proposti dal centro
e Urbano, il taglio del nastro) il Il Centro, inaugurato dall’associazione avranno natura diversa: corsi formativi di
Centro d’ascolto Psichedigitale, Psichedigitale, è una novità assoluta in tutta psico-educazione, per avvicinare il genitore
che si presenta un po’ come il la Regione e uno dei pochi punti di alla cultura digitale dei propri figli riuscendo
coronamento del Festival della riferimento a livello nazionale. Si tratta del a distinguere le “nuove normalità” dai nuovi
Salute digitale che si è articolato frutto di un percorso di crescita e di rischi dell’era 3.0; interventi rivolti alla
dal 5 al 12 febbraio. sviluppo di competenze messe a punto coppia e alla famiglia per lavorare sull’unità
Grazie agli spazi dati in concessione dal Credito Cooperativo Romagnolo, gli dagli psicologi dell’associazione stessa, che della famiglia stessa cercando soluzioni
psicologi Francesco Rasponi e Michele Piga e il ricercatore Elvis Mazzoni, ideatori in questi anni più recenti hanno svolto condivise che coinvolgono tutti i membri
di questa esperienza unica in tutta l’Emilia Romagna, hanno potuto creare una decine di momenti formativi incontrando del nucleo familiare; lavori di gruppo fra
realtà che si rivolge direttamente alle famiglie. “Abbiamo voluto organizzare centinaia di genitori, insegnanti e studenti persone aventi le stesse problematiche, per
questo importante e ambizioso evento perché c’è stata una considerevole richiesta in cerca di soluzioni per vivere meglio il favorire un sostegno emotivo reciproco.
da parte del mondo adulto e dei genitori. Psichedigitale nasce nel 2013, anni in cui proprio rapporto con le tecnologie. Al.No.

Ricerca Morto nel 1465, il fondatore della biblioteca Malatestiana a distanza di Margherita d’Argento
identitaria 600 anni dalla sua nascita torna a far parlare di sé. I resti risultano
appartenere a un uomo alto 1,70 mt, di un’età superiore ai trent’anni ■ Concorso nazionale
di pittura
Teca recuperata e resti mortali A San Rocco opere esposte
dal 20 al 25 febbraio
Sulle tracce di Novello Malatesta Negli spazi del teatro parrocchiale di San Rocco, in
via Farini 248 a Cesena, dal 20 al 25 febbraio
verranno esposte le opere degli artisti che
partecipano al 43esimo Concorso nazionale di

C
osa ne è stato di Novello Pittura, piccolo formato, grafica-acquerello,
Malatesta? Parte da denominato “La Margherita d’Argento” e abbinato
questo quesito storico la al 40esimo Trofeo Achille Medri, noto pittore
grande operazione cesenate prematuramente deceduto.
archeologica e culturale che Gli artisti che partecipano alla competizione - che
da quattro giorni interessa la risulta essere la più longeva in Italia - provengono
biblioteca Malatestiana e da varie regioni italiane (oltre alla nostra, Friuli-
l’intera città di Cesena che ha Venezia Giulia, Veneto, Sicilia, Lombardia,
ben fissi i propri occhi sulla Piemonte, Abruzzi, Lazio, Campania, Puglie,
sua storia più remota. “Si Sardegna, Umbria, Toscana) e concorrono nei tre
tratta di una ricerca generi tradizionali della pittura, figurativo,
identitaria”, ha detto il sindaco paesaggio, astratto-informale, per
Paolo Lucchi nel corso della l’aggiudicazione di numerosi premi.
conferenza stampa tenutasi La manifestazione gode anche quest’anno del
lunedì scorso nella sala Lignea patrocinio del Comune di Cesena e costituisce da
della biblioteca in cui il dottor tempo una panoramica interessante delle ultime
Francesco Maria Galassi ha tendenze pittoriche del nostro Paese, mettendo a
condiviso i risultati raggiunti confronto stili e sensibilità diverse tra loro e
al termine della prima offrendo al pubblico cesenate un’opportunità
ricognizione eseguita sui unica di apprezzare la vasta gamma di espressività
presunti resti mortali di artistiche contemporanee.
Novello Malatesta. Gli orari di apertura dell’esposizione sono i
Morto nel 1465, il fondatore seguenti: dal 20 al 24 febbraio dalle 15,30 alle
della biblioteca Malatestiana a 18,30 e dalle 20,30 alle 23; domenica 25 febbraio
distanza di 600 anni dalla sua dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17; a seguire avrà
nascita torna a far parlare di luogo la cerimonia di premiazione del concorso,
sé. Dopo la riesumazione NELLA SALA LIGNEA DELLA BIBLIO- ripresa da TeleRomagna, alla presenza
avvenuta nella mattinata di TECA MALATESTIANA, A CESENA, SI È dell’assessore alla Cultura del Comune di Cesena
sabato 10 febbraio nell’Aula TENUTA UNA CONFERENZA STAMPA
NEL CORSO DELLA QUALE IL PALEO- Christian Castorri.
del Nuti, oggi si può dire che PATOLOGO FRANCESCO MARIA GA-
all’interno della teca sono stati LASSI (SECONDO DA SINISTRA),
ritrovati resti umani e resti SENIOR RESEARCH ASSOCIATE
animali sui quali nei prossimi PRESSO L’UNIVERSITÀ DI FLINDERS
mesi saranno eseguite analisi (AUSTRALIA) HA ILLUSTRATO LE IN- Degrado in città
accurate per appurare la loro DAGINI ESEGUITE SUI RESTI CONTE-
NUTI NELL’URNA RIESUMATA (FOTO
natura, anche se sarà molto
difficile poter recuperare il
SANDRA E URBANO CESENA) Via Mura Giardino Pubblico
NELLA FOTO SOPRA, LE SPOGLIE RIE-
Dna. “Fare questo genere di SUMATE Proseguono le segnalazioni
ricerche non è mai semplice
perché non si sa a cosa si va di diversi cittadini
incontro, bisogna essere All’interno delle appartenenti a un unico sarebbe superiore ai 30
dunque molto cauti”, ha pergamene, per la cui individuo: restano un anni. Novello Malatesta è egrado, immondizia e schiamazzi. È
dichiarato il paleopatologo
Galassi specificando che si
analisi sarà necessario
richiedere l’intervento di
frammento del cranio,
alcuni frammenti ossei degli
morto a 47 anni.
Interessante, d’altra parte,
D quanto subiscono ormai
da tempo i residenti di via Mura Giardino
inaugura così un lungo iter esperti, potrebbero esservi arti inferiori e qualche è il risultato della tac Pubblico, abituale punto
che si concluderà contenuti importanti dati elemento riconducibile alla eseguita all’ospedale di raccolta di gruppi di giovani
probabilmente verso la fine relativi le due precedenti mano destra. “Applicando “Bufalini” di Cesena sulle che hanno la pessima abitudine di
del 2018 e che sarà coronato esumazioni datate nel 1812 delle formule, possiamo ossa degli arti inferiori sulle abbandonare i resti di rumorosi bivacchi
da una pubblicazione e nel 1905. dire che l’individuo aveva quali sono state appurate notturni, incuranti di come lasciano la zona
scientifica e da un evento di Nella teca sono state una statura che si aggira sul tracce di periostite, circostante.
presentazione. “Vogliamo rinvenute ossa animali, metro e settanta, dato non un’infiammazione dello Bottiglie, sudiciume e siringhe vengono
sapere cosa successe 200 anni frammenti di legno che definitivo. Il sesso strato superiore delle ossa abitualmente gettati nel giardino della casa
fa, quando nel 1811 furono potrebbero risalire alle dell’individuo non è molto molto diffusa tra gli uomini di riposo gestita dalle Sorelle dei Poveri di
trovati dei resti umani da quel cassette lignee dove le certo, ma a partire da un che vissero tra il ‘400 e il Santa Caterina da Siena così come il muro
momento attribuiti al signore spoglie hanno riposato frammento del cranio ‘500. I documenti in nostro che delimita l’area è ricoperto di scritte di
di Cesena. Abbiamo rimosso nelle epoche passate al possiamo dire che è di sesso possesso, a tal proposito, vario genere.
l’urna dal luogo di sepoltura e ’900, due suole di calzature maschile”, ha spiegato il confermano che Novello La situazione, già più volte segnalata alla
all’interno abbiamo trovato tipiche del ’400, una ben dottor Galassi specificando fosse affetto da Polizia municipale e all’Amministrazione
due tubi di piombo conservata. Le ossa umane, che al momento la ricerca un’invalidità già dai 29 comunale dagli stessi residenti, è stata
contenenti delle pergamene, pur essendo molto non può stabilire l’età del anni. nuovamente sottoposta all’attenzione degli
non ancora srotolate”. frammentate, sono risultate soggetto che comunque Alessandro Notarnicola organi preposti, ma i disagi purtroppo non
sono cessati.
12 Giovedì 15 febbraio 2018 Cesenatico

Festa di Laurea FOTO MAURIZIO FRANZOSI Malattia di Alzheimer


Serata informativa
Premiati venti dottori al centro sociale
C
esenatico ha premiato i suoi ’dottori’. Sabato 10 febbraio si
è svolta al teatro Comunale la “Festa di Laurea 2018” on lo riconosco più. Consigli per gestire i
durante la quale sono stati festeggiati venti studenti
residenti a Cesenatico che hanno conseguito il diploma di
“Alzheimer”
Nsintomi del comportamento della malattia di
è il tema dell’incontro in programma
laurea (vecchio ordinamento, di primo livello o triennale, lunedì 19 febbraio alle 21 al Centro sociale “Anziani
magistrale e specialistica) tra il 2016 e il 2017. insieme” di Cesenatico, in viale Torino, 6 (zona
Sul palco, a intrattenere il Lingue e letterature straniere Moriconi, della facoltà di ospedale). Sarà tenuto da Donatella Venturi,
pubblico e a premiare i sostenuto la manifestazione. moderne e interpretazione; Farmacia; Alice Nasolini, della esperta in psicologia dell’invecchiamento e
giovani, con il dono di una Questi i venti neolaureati: Elisabetta Buratti, della facoltà facoltà di Ingegneria e Alzheimer. La serata sarà dedicata, in particolare, ai
penna, un duo d’eccezione Virginia Angelini, della facoltà di Scienze politiche; Laura architettura; Gianmarco sintomi del comportamento che rendono spesso la
composto da Roberto di Ingegneria; Elena Balestri, Calbucci, della facoltà di Santeroni, della facoltà di persona con Alzheimer irriconoscibile.
Mercadini e Denis Campitelli della facoltà di Lingue e Economia; Luca Cimatti, della Economia, management e La partecipazione è consigliata in particolare ai
che hanno alternato letture di letterature straniere moderne facoltà di Ingegneria; statistica; Sara Severi, della familiari, che non conoscono la malattia e che non
poesie in dialetto romagnolo, e interpretazione; Andrea Giuseppe Ferraro, della facoltà facoltà di Lingue e letterature sanno come comportarsi di fronte alle “stranezze”
brani di Shakespeare, passi Bazzocchi, della facoltà di di Medicina e chirurgia; straniere moderne; manifestate dal malato, agli operatori del settore e
della Bibbia e della biografia Teologia, Istituto superiore di Federico Gasperini, della Alessandro Sinisi, della facoltà ai volontari che operano nella Terza età. L’incontro
di Leonardo da Vinci. Scienze religiose; Filippo facoltà di Ingegneria; di Chimica Industriale; è organizzato dal centro sociale “Anziani insieme” e
Presenti il sindaco Matteo Bazzocchi, della facoltà di Alessandra Massafra, della Gianmarco Sinisi, della facoltà dall’associazione Caima, in collaborazione con la
Gozzoli, il vicesindaco Mauro Interprete e traduzione; facoltà di Lingue e letterature di Scienze politiche; cooperativa sociale “In cammino” e RomagnaBanca
Gasperini ed Elmo Maraldi, Eleonora Bonoli, della facoltà straniere moderne; Francesca Giuseppina Strocchi, della Credito Cooperativo e con il patrocinio del Comune
consigliere di RomagnaBanca di Medicina e chirurgia; Laura Montalti, della facoltà di facoltà di Teologia, Istituto di Cesenatico, dell’Unione Rubicone e Mare e
Credito Cooperativo, che ha Braghittoni, della facoltà di Economia del turismo; Ilaria superiore di Scienze religiose. dell’Ausl della Romagna.

Per non perdere un finanziamento del Governo il Comune corre ai ripari Orchestra Casadei
FOTO MAURIZIO FRANZOSI avvenuta nel gennaio 2014.
Per non vedersi revocare il cospicuo ■ Liscio
finanziamento statale (2.650.000 euro) e
correre il rischio di dover restituire 800 Il ministro Franceschini
mila euro già incassati, con tanto di fa tappa nel recinto
dissesto finanziario, il Comune è corso ai
ripari, facendo decadere per
inadempienza la società “Fincarducci
srl” e mettendo sul tavolo un milione di
risorse proprie.
Parte di queste vengono da alienazioni
di beni comunali e parte dall’accensione
di nuovi mutui.
Il nuovo progetto vedrà la diminuzione
degli alloggi dai 32 iniziali a un numero
compreso fra 12 e 18 da definirsi assieme
ad Acer. Non si limiterà al recupero Un caffè liscio a casa di Raoul Casadei.
dell’ex “Prealpi”, ma si estenderà all’area Domenica 11 febbraio il ministro per i Beni
vicina dove sorge, in via Leon Battista culturali e Turismo Dario Franceschini ha

Ex colonia“Prealpi” Alberti, la vecchia scuola elementare di fatto tappa nel recinto del re del liscio a
Villamarina. L’area sarà messa a Gatteo Mare per un caffè in compagnia della
disposizione di privati per la famiglia alla quale si è unito anche il
realizzazione di un parcheggio, sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli.

Riqualificazione a bilancio verosimilmente su due piani. Tema della conversazione il futuro del
Nella stessa zona, sull’asse viario via liscio, cui la Romagna ha già dedicato una
Pitagora-via Euclide, sono già stati Notte del liscio, in arrivo - ha annunciato il
licenziati alcuni interventi di sindaco Gozzoli - dall’8 al 10 giugno.
riqualificazione che prevedono la Evento che non resterà solo. Come ha
n progetto da 3.650.000 euro per bene confiscato nel 2001 dallo Stato alla realizzazione di 60 appartamenti, un spiegato Carolina Casadei al ministro, è in

U riqualificare l’area dell’ex colonia


“Prealpi” a Villamarina. È la voce
più importante del bilancio di previsione
Banda della Magliana. Dopo vari
tentativi, nel 2011 si arrivò a un accordo
pubblico-privato fra il Comune e
albergo e posti auto.
“Mi auguro che il percorso possa andare
in porto perché con esso diamo risposta
cantiere, a uno stadio piuttosto avanzato, il
nuovo progetto della famiglia Casadei che
si chiama Balamondo World Music Festival.
Un evento per rilanciare il liscio e la musica
2018 del Comune di Cesenatico. un’azienda edile, la “Fincarducci srl”, con a due esigenze, quella di alloggi e quella
Sul tavolo c’è un finanziamento di un costo totale di 6,5 milioni di euro. di servizi”, ha dichiarato il sindaco popolare italiana nel mondo nel mese di
2.650.000 euro messo a disposizione dal Per motivi di varia natura, l’accordo di Matteo Gozzoli. luglio che coinvolgerà i Comuni costieri
Governo nel 2011, attraverso un accordo programma in cui era incluso il progetto Entro fine mese il Comune dovrà della Romagna e i borghi dell’entroterra.
con la Regione Emilia Romagna per la di edilizia residenziale popolare non è rendere conto del progetto al Governo “L’idea mi piace molto - ha detto il ministro
realizzazione di 32 alloggi di edilizia riuscito a completare il suo iter. Il tramite la Regione, e poi attendere, a Raoul -. Il liscio non deve essere solo la
residenziale popolare. cantiere si è fermato alla sola fiducioso, la risposta. musica della memoria ma deve diventare
L’ex colonia “Prealpi” in via Galilei è un demolizione del manufatto preesistente Matteo Venturi un’attrattiva internazionale”.
Ma.Fo.

Avis Pagamenti online


Nel 2017 raggiunte Tourism Innovation
le 1.704 donazioni per gli operatori
Presto l’assemblea del settore
i terrà domenica 25 febbraio, i è tenuto lo scorso 31 gennaio
S alle 11, presso il “Ristorante
Franciosi”, l’assemblea annuale dei
S presso il Grand Hotel di
Cesenatico il primo Tourism
soci della sezione Avis di Innovation Team 2018, organizzato
Cesenatico che per tutto il 2017 ha dal Credito Cooperativo Romagnolo
registrato ben 1.704 donazioni. Il in collaborazione con Titanka!.
presidente Francesco Sami Un incontro sui nuovi approcci di
introdurrà i lavori, poi a seguire si comunicazione e di marketing
procederà con la lettura del dedicato agli operatori del settore
bilancio consuntivo del 2017 e del turistico-ricettivo a tutti i livelli
bilancio preventivo del 2018. Al che ha fornito pratiche e utili
termine avrà luogo il tradizionale informazioni sugli strumenti
pranzo sociale e la cerimonia di innovativi per i pagamenti online
premiazione dei donatori grazie al proposti dal Credito Cooperativo
sostegno di RomagnaBanca Credito Romagnolo. Nel corso dell’incontro
Cooperativo che sostiene le sono stati illustrati i sistemi di
principali attività pagamento online, nuova
dell’Associazione. L’obiettivo è soluzione per incassare in modo
incrementare il numero delle sicuro caparre o altri importi, da
donazioni per far fronte alle sempre parte di alberghi, agenzie viaggio e
maggiori richieste degli ospedali. altre strutture commerciali.
Valle del Rubicone Giovedì 15 febbraio 2018 13

Carnevale Gambettola Gatteo


Tonino Venturi
Premio a ZhaiYanxi Dal M5S al Pdf

M T
entre nei capannoni comunali di via Oberdan onino Venturi (nella foto),
proseguono i lavori di costruzione dei grandi carri consigliere del Movimento 5
allegorici di prima categoria, come anteprima del Stelle a Gatteo, ha
carnevale gambettolese, domenica 11 febbraio, nel annunciato nei giorni scorsi le
teatro Comunale, si è svolta la cerimonia di premiazione del sue dimissioni dal Consiglio
concorso “Manifesto del Carnevale 2018”. Il concorso, nato comunale. Dimissioni giunte al
cinque anni fa dalla volontà del Comune e dell’associazione termine di una Commissione
“Gambettola eventi” con l’obiettivo di arricchire la proposta consiliare in cui, scrive Venturi, “l’Amministrazione comunale ha
culturale del tradizionale Carnevale, è strutturato in tre LA VINCITRICE CON IL SINDACO SANULLI mostrato tutto la propria ostinazione nel voler portare in
categorie: scuola primaria, scuola secondaria di primo grado e (FOTO MARIO GAMBETTOLA) approvazione una nuova previsione produttiva nel capoluogo di
Accademia di Belle Arti. Gatteo di 375mila metri quadri (Apea), non necessaria e non
Alla vincitrice di questa categoria l’onore di diventare il edizioni, comincia a prendere forma. condivisa dai residenti”.
manifesto ufficiale del Carnevale di Gambettola 2018. Alcune di queste oggi sono esposte in Le ragioni delle dimissioni sono tuttavia più profonde e legate alle
Sei le opere pervenute dagli allievi dell’Accademia di Belle Arti modo permanente all’interno del elezioni politiche nazionali del prossimo 4 marzo. Aggiunge
di Bologna. Il primo premio è andato a Zhai Yanxi con l’opera palazzo comunale. In particolare “La Venturi: “Pur condividendo ogni azione programmatica a livello
“Il passato, il presente e il futuro”, corredata da una ribellione dell’io” di Chiara Gaffuri, locale con il mio gruppo M5S, a livello nazionale non posso dire
approfondito studio della storia gambettolese che la giovane opera vincitrice della scorsa edizione, è sempre altrettanto”. “A mio avviso - prosegue Venturi - il M5S è
studentessa ha realizzato in loco durante gli ultimi tre mesi. Il esposta nell’androne di ingresso e totalmente mancante su alcuni principi non negoziabili per me
secondo e il terzo premio sono stati assegnati, nell’ordine, a “Riscoprirsi” di Deborah Zorzan, che ha fondamentali, che riguardano la vita, la persona, l’educazione e la
Nikola Filipovic con l’opera “Cosa fare a Carnevale” e a Valerio vinto il primo premio nel 2016, famiglia. Valori, come da me intesi, che trovano piena assonanza
Testigrosso con l’opera “La maschera di te”. Le opere vincitrici abbellisce la sala del Consiglio nella nuova formazione politica Il Popolo della Famiglia (Pdf), alla
sono custodite dagli organizzatori del concorso, in una piccola comunale. quale mi sono avvicinato”. Mv
collezione di opere sul tema del Carnevale che, dopo cinque Ps

Presentato nel teatro comunale di Gambettola In breve


il progetto dei montianesi de “Laprimastanza” ■ Longiano
Per le associazioni
Recupero di Casa Fellini la fusione è “prematura”
Gambettola-Longiano: prove di fusione.

Tante idee per il futuro Le associazioni economiche del Rubicone - Cna,


Confartigianato, Confesercenti, Confcommercio
- scrivono in una nota congiunta di ritenere
“ancora prematuro entrare nel merito
dell’opportunità”, esprimendo “la necessità di
uale sarà il futuro di Casa Fellini? A Previste varie fasi: si parte ulteriori approfondimenti e confronti per

Q questo quesito hanno portato


alcune soluzioni gli architetti dello
studio Laprimastanza di Montiano, che
dal cortile in attesa di fondi
per riqualificare l’abitazione CASA FELLINI IN VIA SOPRARIGOSSA A GAMBETTOLA
valutare in maniera compiuta i vantaggi e gli
svantaggi che, dalla eventuale fusione,
derivassero per le imprese del territorio”. La
nota si chiude con l’invito a “lasciare che i
si sono aggiudicati l’incarico,
presentando il loro studio di fattibilità ai un pro-servizio di 44 metri e un definito - con una capienza di 40-60 cittadini possano esprimersi tramite
tanti gambettolesi, che la sera dello fabbricato a uso abitazione agricola di posti. La Casa Fellini vera e propria, referendum”.
scorso 8 febbraio si sono ritrovati nel 160 metri quadrati distribuiti su due ovvero il fabbricato in cui hanno abitato
teatro Comunale. Un folto pubblico ha
quasi riempito il piccolo gioiello liberty
livelli. Nella prima fase si intende
valorizzare l’aia o il cortile fra il pro-
i nonni paterni e i genitori di Federico
Fellini fino a poco prima della sua ■ Gatteo
nonostante ci fosse il Festival della servizio e l’abitazione mettendo allo nascita, diventerà “La casa dei sogni” o
canzone di Sanremo a tenere banco. stesso tempo in sicurezza il fabbricato “dei ricordi”. Nell’idea dei progettisti vi è Aperte le iscrizioni
Oltre agli architetti, a parlare dello studio abitativo sistemando una grande un recupero minimale del fabbricato, al Festival canoro
di fattibilità, erano presenti il sindaco di impalcatura metallica, sulla quale sarà ricreando gli stessi ambienti e atmosfere
Gambettola Roberto Sanulli, l’assessore montato un maxi schermo. Qui si di circa cent’anni fa con la possibilità di Sono aperte le iscrizioni al 35esimo festival di
regionale alla cultura Massimo Mezzetti svolgeranno, da aprile a ottobre, concerti realizzare un bar d’autore al pian terreno Gatteo che si svolgerà al teatro Pagliughi dal 4
e quello comunale Valentina Boschetti. musicali, spettacoli e proiezioni, magari e due stanze dove poter alloggiare. Il al 24 marzo.
Nella sua presentazione introduttiva, con degustazioni all’aperto. Questo percorso della rigenerazione potrebbe L’evento si rivolge a cantanti dai 6 anni e avrà il
l’architetto Francesco Ceccarelli, dovrebbe contribuire a far entrare assumere una valenza internazionale suo momento clou nella finalissima di sabato 24
portavoce de Laprimastanza, ha nell’ottica di utilizzo il nuovo spazio di collegato al turismo cinematografico ma, marzo, con inizio alle 21. Alla regia Giovanni
evidenziato come lo studio di fattibilità aggregazione sociale con un per fare questo, sarà necessario entrare Tomassini, presidente dell’associazione
si caratterizzi per la sua flessibilità. Ha investimento minimo. Procedendo per in rete con il Museo felliniano di Rimini, “Diffusione Musica” che promuove l’evento in
poi illustrato le varie fasi progettuali che step, nella seconda fase, dopo circa due percorso che la Regione sta sostenendo, collaborazione con il Credito Cooperativo
aiuteranno a garantire una sostenibilità anni, il privato che sarà interessato a come ha detto l’assessore Mazzetti Romagnolo e Radio Icaro Rubicone e il
economica che consentiranno una gestire il tutto potrà intervenire sul corpo rivolgendosi alla platea: “Crediamoci patrocinio del Comune di Gatteo.
rigenerazione graduale dell’intera area. staccato al posto del quale lo studio di affinché sia bello poter continuare a Il primo classificato accederà al festival di
La zona si trova in via Soprarigossa 821 e fattibilità prevede un nuovo fabbricato, sognare”. Castrocaro 2018. Per informazioni e iscrizioni:
comprende un cortile di 900 metri con “risto-cinematografo” - così lo hanno Piero Spinosi 335 5478155 (Giovanni Tomassini);
festivaldigatteo@gmail.com.

Montiano | Celebrata la Giornata del malato

SONO MOLTE LE PARROCCHIE CHE DOMENICA 11 FEBBRAIO, FESTA DELLA MADONNA DI


LOURDES, HANNO CELEBRATO LA GIORNATA MONDIALE DEL MALATO.
A Montiano si è tenuta una Messa “speciale” alla quale hanno partecipato molte persone inferme
CO.M.CE. Compagnia Montaggi Cesena S.p.A. che di solito ricevono la Comunione a casa. A loro, durante la celebrazione, il parroco don
Domenico Altieri (nella foto) ha impartito il sacramento dell’unzione dei malati. “È stato un
Via G. Marinelli n. 6 - 47521 Cesena (FC) - Italy momento molto commovente - dicono alcuni parrocchiani - in quanto occasione per la comunità
www.comce.it - comce@comce.it di rivedere persone che di solito non escono di casa”. Al termine della Messa è seguito un
rinfresco nei locali della parrocchia.
14 Giovedì 15 febbraio 2018 Valle del Savio

In breve da Sarsina
QUALE FUTURO PER LA MONTAGNA? La Valle del Savio comincia
Riapre il macello dalla formazione con una succursale dell’alberghiero di Forlimpopoli
comunale
Tra una decina di giorni riaprirà il macello
comunale di Sarsina chiuso da circa due
anni per le necessità di adeguamento
della struttura alla disposizione
A Montecastello arriva
la scuola per gli chef
dell’Ausl.
Potrà così riprendere la possibilità per gli
allevatori locali di macellare la carne “a
chilometro zero”.

✎L’ultimo tavolo
L’ha detto il vicesindaco Gianluca Suzzi

L’
tra le comunicazioni in avvio del Amministrazione mercatese, col sindaco Monica Rossi, conferma con
Consiglio comunale del 6 febbraio. convinzione l’impegno per portare in vallata la succursale
Ad aggiudicarsi la vittoria del bando per dell’Istituto professionale alberghiero “P. Artusi” di Forlimpopoli.
la gestione è stata la ditta Igor Market L’ha ribadito il sindaco nel corso dell’incontro col quale gli
Carni, con sede a Mantova, che gestirà il amministratori dei Comuni della vallata e i rappresentanti di associazioni di E’ in programma per sabato 17 febbraio
macello per tre anni con un contributo categoria, del volontariato e dei sindacati hanno cominciato a delineare le alle 10 al teatro Garibaldi di San Piero
comunale di 6.900 euro l’anno. direttrici per il Piano di sviluppo di vallata, nell’ambito del progetto “Quale in Bagno, il tavolo di chiusura del pro-
futuro per la montagna?”. getto “Quale futuro per la montagna?”
Tra le leve da utilizzare per lo sviluppo e favorire la “occupabilità” dei giovani c’è promosso dall’Unione dei Comuni, con
Le dipendenze in età naturalmente la formazione. l’obiettivo di definire le prime linee gui-
adolescenziale E su questo il Comune di Mercato Saraceno ha già avviato il percorso per
istituire una sede staccata del primo biennio dell’Istituto alberghiero, in accordo
da per un Piano strategico di azione lo-
cale per i Comuni di Bagno di Roma-
Si conclude martedì 20 febbraio alle e collaborazione con Giorgio Brunet, dirigente dell’Istituto di Forlimpopoli. gna, Mercato Saraceno, Sarsina e Ver-
20,30 al Centro culturale di via Roma il “Abbiamo contattato lo scorso ghereto.
ciclo di incontri dedicato a famiglie, anno le famiglie dei ragazzi di Nel corso del precedente in-
genitori e adolescenti sul tema della prima e seconda media di Alfero, UNA VEDUTA DI MONTECASTELLO contro del 6 febbraio, parte-
conoscenza delle dipendenze più diffuse Bagno di Romagna, Mercato cipato da oltre 90 persone,
in età adolescenziale e dei servizi che Saraceno, Sarsina, Borello e San si sono individuate alcune
possono fornire consulenza e aiuto. Carlo di Cesena - spiega Monica tematiche-obiettivo centra-
L’ultima serata verterà su “L’uso delle Rossi - e abbiamo ricevuto 144 li, come un progetto unita-
sostanze stupefacenti nell’adolescente e manifestazioni di interesse. rio di valorizzazione e mar-
nel giovane adulto - capire, prevenire, L’ubicazione nella media valle keting della vallata e la ne-
intervenire”, con la psicologa e riesce a convogliare anche cessità di formare le compe-
psicoterapeuta Marusca Stella. ragazzi di Borello e San Carlo, tenze professionali che pos-
L’iniziativa, promossa da Comune e Ausl non essendoci a Cesena un sano trovare occupazione
della Romagna, si svolge con la istituto analogo. nel territorio.
collaborazione dell’Unità operativa Sert La previsione è quella di partire “Con questo progetto - ha
di Cesena nell’ambito del Progetto con l’anno scolastico 2019-2020 ribadito Baccini che è an-
prevenzione dipendenze Valle Savio. e, se già col 2018-2019 ci sarà un che vicepresidente del-
certo numero di iscritti al primo l’Unione - dalla mera ge-
“Dadi e merenda” anno a Forlimpopoli provenienti stione dei servizi l’Unione
dalla valle, col 2019-2020 potrebbero dei Comuni vuole cominciare a ragio-
per i bambini partire contemporaneamente in valle L’istituzione della sezione staccata, nare in termini di progettualità e pro-
sia una prima che una seconda”. avevano spiegato congiuntamente grammazione”.
Mercoledì 21 febbraio, come tutti i
Intanto per il 2018 il Comune ha sindaco e dirigente, potrebbe offrire la Nel frattempo è stato riproposto il que-
mercoledì, dalle 16,30 alle 18,30 nella
previsto importanti lavori di possibilità di “ampliare e migliorare la stionario per i giovani dai 18 ai 30 anni
biblioteca comunale “Tito Maccio Plauto”
sistemazione della ex scuola scelta formativa dei ragazzi in stretta dei quattro Comuni montani per cono-
appuntamento con “Dadi e merenda”,
elementare di Montecastello, per un connessione con la vocazione turistica scere la situazione lavorativa, le com-
pomeriggi di giochi da tavolo con
importo di 250.000 euro. L’edificio ed enogastronomica del nostro petenze in campo e le aspettative, per
spuntino, riservati ai bambini dai sei anni
comprende sei aule e con qualche territorio così intimamente legato sia un confronto con le esigenze delle
in su.
intervento e qualche modifica si alle eccellenze della collina e media aziende. Il questionario si può compi-
L’iniziativa è promossa dal Comune di
potranno predisporre i locali per le montagna che alle possibilità lare sul sito dell’Unione (www.unione-
Sarsina grazie all’apporto dei giovani
attività pratiche, già previste nel occupazionali della costa”. vallesavio.it), entro il 31 marzo 2018.
volontari del Servizio Civile nazionale.
programma del primo biennio. Alberto Merendi Al.me.
Al.me.

Mercato estano aperti fino al 28 febbraio i bandi Gli incentivi, a fondo perduto, sono dedicati al lavoro. L’intento è quello di incentivare le

Saraceno
R del Comune di Mercato Saraceno per il
sostegno all’imprenditorialità.
L’iniziativa mette a disposizione 17 mila euro
sostegno delle imprese economiche con sede
nelle frazioni con popolazione inferiore a 600
persone, e per la valorizzazione delle imprese
aziende che si mettono in rete, che investono
sulle produzioni tipiche di qualità, o che
nascono ad hoc per questi fini, oppure che
sia per le attività economiche e commerciali del centro storico e dei nuclei storici minori. aumentano servizi, innovazione tecnologica e
premia sia per lo sviluppo delle piccole imprese
agricole. Il progetto in particolare mira a
Sono finanziabili la realizzazione di vetrine e
insegne, il rinnovo di arredi esterni, la
sicurezza. Il modulo per la domanda è
reperibile sul sito internet del comune. Per
sostenere le attività economiche di formazione e l’acquisto di tecnologie, per 10 informazioni:
i piccoli. prossimità, in quanto pilastri essenziali della mila euro complessivi. Gli altri 7 mila vanno al www.comune.mercatosaraceno.fc.it oppure
coesione sociale e presidi del territorio, bando sull’agricoltura che punta a sostenere ufficio segreteria, Vanessa Ravaioli, tel. 0547
Il bando presenze che mantengono vivo e vitale un
piccolo centro o una frazione.
la promozione dei prodotti tipici locali, la
diversificazione dell’attività e sicurezza sul
699720, e-mail:
ravaioli_v@comune.mercatosaraceno.fc.it.

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

ROMA, 21 APRILE
Pellegrinaggio “Ad limina Sanc Petri”
Udienza speciale di papa Francesco in aula Paolo VI che, alle ore 12,
riceverà i fedeli della nostra Diocesi in comunione con la Diocesi di Bologna
Il pellegrinaggio diocesano sarà presieduto dal vescovo Douglas Regaeri
e terminerà con la celebrazione della Messa di ringraziamento, alle ore 15,
nella Basilica di San Pietro
Partenza alle ore 4,30 in pullman
Foulard di riconoscimento e libreo con la liturgia del giorno
Costo per gli adul: 40 euro - Bambini fino a 10 anni: 35 euro
LE PRENOTAZIONI SONO GIÀ APERTE NELLE SINGOLE PARROCCHIE
Radici e futuro Giovedì 15 febbraio 2018 15

Correva l’anno 1850 e il bandito più famoso della Romagna, dopo l’assalto al teatro Verdi di
Forlimpopoli, trova rifugio in casa Innocentoni, dove si innamora della figlia Martina. E con lei
progetta una fuga d’amore all’estero. Intanto, uno degli elementi della banda...

Banditismo e cuore
Il Passatore preso tra due ‘fuochi’ COLAZIONE TRA LE RIGHE

L
a scorsa settimana ci siamo lasciati col Racconto: Serena Menghi
Passatore che, da spietato brigante, diventa Foto: Denise Biondi
un tenero innamorato e viene sorpreso dal Ricetta: Marika Lombardi
padre di Martina Innocentoni, la sua amata, nella
stalla. Scendere in cucina coi primi raggi di sole che il
Il sacco di Forlimpopoli dove la “Banda” raccolse mattino regala, facendo attenzione a non sve-
un bottino di quasi settemila scudi, fece gliarla.
organizzare delle contromisure alla gendarmeria Sistemare un foglio di carta sul tavolo e accendere
papalina, e presto la vita del Passatore e dei suoi
i sentimenti a 180°.
gregari cominciò a diventare difficile.
Mescolare cacao, parole ed emozioni insieme a un
Una notte di marzo del 1851, egli arrivò all’incontro
con Martina recando un sacchetto pieno di monete pizzico di poesia. In un altro contenitore unire la
d’oro: zecchini, doppie di Roma, rusponi di farina e i ricordi migliori. Aggiungere passeggiate,
Toscana e del Lombardo-Veneto. Appariva stanco, il risa e viaggi; e poi ancora i baci, le corse e i nasi in
volto era segnato dall’ansia; Martina lo accarezzava sù a guardar la luna. Non dimenticare un cucchiaio
con le sue mani calde: “Qui c’è tutto quello che ho, di litigate, per intensificare il gusto. Unire i com-
lo affido a te, Martina, perché mi fido solo di te”. posti e infine aggiungere, esagerando, i compli-
Poi cominciarono a ragionare di un piano di fuga. Il menti.
Passatore pensava a scappare da solo, valicando i A questo punto, stendere il tutto nero su bianco e
monti e attraverso la Toscana raggiungere la imbustare.
Maremma desolata dalla malaria e deserta; di là Da lasciare sul tavolo, prima di uscire di casa, con
passare il mare. Si sarebbe lasciato crescere i baffi e un fiore rosso e la scritta “Per Te”.
la barba, avrebbe viaggiato di notte, accarezzava la
chimera di cancellare il suo ricordo, di sparire, di
rifarsi un’esistenza dove non aveva importanza. Cuori bicolori
“Quando sarò al sicuro - diceva all’amata Martina -
troverò la maniera di avvertirti e tu mi raggiungerai; Ingredienti per 25-30 biscotti:
questo denaro devi nasconderlo ben bene, un 130 gr farina 00
giorno potremo tornare a riprenderlo”. Erano i 50 gr farina integrale
vaneggiamenti di un’anima disperata. Martina è 70 gr zucchero
una brava ragazza sinceramente innamorata del 1 uovo
bandito romagnolo. Per lui rischia anche di essere 25 ml di olio di semi di girasole
strangolata dal padre sconvolto da quella relazione 1 cucchiaio e ½ di cacao amaro
improponibile. Negli ultimi loro incontri, i due ½ bustina di lievito
amanti fantasticavano una fuga all’estero e una vita
insieme a coronamento del loro amore. Si trattava ILLUSTRAZIONE DI ANTONIO DAL MUTO TRATTA DAL FUMETTO
“LA ROMAGNA NELL’800” IN FASE DI ULTIMAZIONE Procedimento:
solo dei vaneggiamenti di anime disperate, buoni
Accendere il forno statico a 180°. Per prima cosa
solo ad aprire spiragli di speranza per poter vivere
gli ultimi attimi di passione di cui i due amanti non Antonio Farina (detto Dumandone) che sapeva vita e mescolare l’uovo con lo zucchero, aggiungere la fa-
riuscivano a saziarsi. miracoli della banda. Portato nella rocca di Lugo, egli capì rina 00 setacciata, la farina integrale, il lievito e in-
Facciamo un attimo il punto. Il 25 gennaio avviene che l’unico modo di salvare la pelle era una confessione fine l’olio. Impastare fino a quando non risulterà
il colpo di Forlimpopoli e già verso la metà di completa. omogeneo. Separare l'impasto a metà, lasciare una
marzo la gendarmeria pontificia cattura uno degli (3ª parte, continua) parte bianca e nell'altra parte aggiungere il cacao
elementi più noti della banda del Passatore: Diego Angeloni amaro e un cucchiaio di farina 00. A questo punto
con la fantasia create i cuori a vostro piacimento.
Per creare dei cuori a girella stendere le due sfoglie
aiutandovi con la farina, metterle una sull'altra e ar-
rotolarle. Tagliare delle rondelle di ½ cm e con uno
stampino dargli la forma desiderata. Potete anche

Curiosando Proverbio creare dei cuori a strisce, tagliando delle strisce


bianche e delle strisce nere delle stesse dimensioni,
metterle una a fianco all'altra, stenderle e procedere
con gli stampini. Oppure utilizzando stampini con
Indovinello La soluzione all’indovinello della
scorsa settimana è: il violino. Il vincitore è
Magnê spess e lavurê pôch,
u s’ campa ‘d che pôc dimensioni diverse potete creare dei cuori bianchi
con il centro al cacao e viceversa.
Giuseppe Locatelli (vince un libro, da riti- Mangiare spesso e lavorare poco
La birba veneranda rare in redazione al Corriere Cesenate, via
la ven tre volt al dè: si campa molto
don Minzoni, 47, Cesena).
La sera, la mattena Perché:
e l’ora de mezdè Questa settimana il proverbio è partico-
A vagh int l’ort / frase introduttiva. larmente polemico. Infatti un tempo le
E viv e porta e mort / i parenti, quindi i vivi, classi subalterne mangiavano poco, lavo-
Questa settimana un accompagnano col suono del violino il
indovinello molto facile ravano dal sorgere al tramontare del sole
congiunto al cimitero. e arrivavano a nemmeno quarant’anni
a cui vorrei che rispon- E mort e chênta / il suono triste del violino
dessero i particolarmente usurati. I signori invece,
è paragonato all’ultimo saluto del defunto. avevano tutto quello che volevano da
più piccoli, natural- E viv e sta ascultê / i vivi, commossi, sen-
mente con l’aiuto dei mangiare, spesso più che lavorare si dilet-
tono il triste suono e si liberano nei ricordi tavano nelle arti e se non morivano per
preziosi nonni che lo / e, aggiungo io, così evitano di chiacchie-
tradurranno ai nipoti. ragioni di debolezza genetica procurata
rare di amenità e mantengono il decoro da troppi matrimoni fra cugini, arriva-
dell’ufficio funebre. vano freschi alla vecchiaia. D.A.

Ingredienti:
L’azdora di Romagna con Giusi Canducci 300 gr piselli sgranati
200 gr polpa di pomodoro
100 gr quadrettini all’uovo
QUADRETTINI CON PISELLI 1 cipollotto
2 cucchiai olio extravergine di oliva
Sale
Pepe
Q uesta minestra quaresimale, leggera ma saporitis-
sima, era considerata un piatto di recupero, in quanto
spesso si utilizzava il sugo con i piselli avanzato dai giorni
Tritare finemente il cipollotto e farlo rosolare in un tegame capiente
con olio Evo, aggiungere i piselli sgranati e far insaporire, salare e pe-
di festa. Tuttavia, come spesso accade, il piatto ottenuto pare. Aggiungere la polpa di pomodoro con un po’ d’acqua, mettere
con “gli avanzi” non ha nulla da invidiare alle pietanze un coperchio e far cuocere per circa un’ora aggiungendo acqua se ne-
preparate di sana pianta. Oggigiorno potrebbe essere cessario. Quando i piselli risulteranno ben cotti, ma non sfaldati, ag-
considerata una minestra modernissima poiché, sosti- giungere 1,5 l di acqua calda, aggiustare di sale e pepe e far
tuendo la pasta all’uovo con quella di semola, può essere insaporire il tutto per qualche minuto. Versare nel brodo ottenuto i
consumata anche da vegani. quadrettini e portare a cottura. Al momento di servire condire con un
filo di olio Evo a crudo.
16 Giovedì 15 febbraio 2018 Vita della Chiesa

Francesco all’Angelus:“Adesso mi iscrivo tramite internet” Notizie flash


ma sempre lontano dall’Argentina che lo ■ Medio Oriente
ha visto sacerdote e vescovo.
L’annuncio nella Giornata mondiale del Papa Francesco
malato, memoria della Madonna di ricorda i cristiani
Lourdes, e Vangelo che propone un’altra
guarigione, il lebbroso, compiuta da Gesù perseguitati
dopo l’indemoniato nella Sinagoga di
Cafarnao e la suocera di Simone. Davvero
strano che un lebbroso osasse avvicinarsi
a Gesù, superando un abissale distanza
garantita dalla legge: il libro del Levitico
lo dichiarava impuro, ne descriveva gli
abiti che doveva indossare e lo obbligava
a dichiararsi impuro; solo un sacerdote
poteva liberarlo da questa condizione.
Ma per Gesù niente è così grave e terribile
da allontanare qualcuno definitivamente
da Dio. E la richiesta del lebbroso - “se

L’invito per la Gmg vuoi, puoi purificarmi” - è più di una


semplice guarigione corporale; egli vuole
essere reintegrato nella vita sociale e
religiosa. Così papa Francesco, nelle

Il Papa: “Partecipate” parole che precedono l’Angelus, ricorda


che “lo stigma sociale non deve mai
allontanare da chi soffre. Nessuna
malattia è causa di impurità: la malattia
certamente coinvolge tutta la persona,
“L’abbraccio del padre di una Chiesa con
Pietro”. È questo, per il Papa, il

D
ue giovani, bionda lei, moro lui; mondiale della gioventù. Dobbiamo ma in nessun modo intacca o impedisce significato della messa di martedì 13
sono accanto al Papa affacciati prepararci! Invito tutti i giovani del il suo rapporto con Dio. Anzi, una febbraio, concelebrata a Santa Marta
alla finestra dello studio che dà mondo a vivere con fede e con persona malata può essere ancora più con il patriarca della Chiesa di
su piazza san Pietro. Il ragazzo ha entusiasmo questo evento di grazia e di unita a Dio”. Ciò che ci rende impuri, Antiochia dei greco-melkiti, Youssef
in mano un tablet bianco. “Oggi si aprono fraternità sia recandosi a Panamá, sia afferma ancora Francesco, è il peccato: Absi. “Questa Messa con il nostro
le iscrizioni alla Giornata mondiale della partecipando nelle proprie comunità”. “L’egoismo, la superbia, l’entrare nel fratello, patriarca Youssef, farà la
gioventù, che si svolgerà a Panama nel Per Francesco, terza Giornata mondiale mondo della corruzione, queste sono apostolica communio”, ha esordito
gennaio 2019”, dice Papa Francesco. con i giovani dopo Rio, luglio 2013, primo malattie del cuore da cui c’è bisogno di Francesco: “Lui è padre di una Chiesa,
“Anch’io, alla presenza di due giovani, viaggio internazionale da Papa essere purificati, rivolgendosi a Gesù di una Chiesa antichissima e viene ad
adesso mi iscrivo tramite internet”. Con il all’indomani della rinuncia di Benedetto come il lebbroso: se vuoi, puoi abbracciare Pietro, a dire ’io sono in
dito clicca sul tablet: “Ecco, mi sono XVI, e Cracovia, luglio 2016. Ancora una purificarmi”. comunione con Pietro’”. Francesco ha
iscritto come pellegrino alla Giornata volta nell’America che parla la sua lingua, Fabio Zavattaro definito quella greco-melkita “una
Chiesa ricca, con la propria teologia
dentro la teologia cattolica, con la
propria liturgia meravigliosa e con un
popolo, in questo momento gran parte
di questo popolo è crocifisso, come
A Roma il 17 febbraio 19.30, nella basilica di santa Maria Maggiore. Si
tratta del secondo di dieci incontri mensili
Gesù”. “Offriamo questa messa per il
popolo, per il popolo che soffre, per i
durante tutto l’anno. “Il tema del prossimo
per il Sinodo sui giovani Sinodo, infatti, ’I giovani, la fede e il
discernimento vocazionale’ fa da cornice ai temi
cristiani perseguitati in Medio Oriente,
che danno la vita, danno i beni, le
proprietà perché sono cacciati via”,
arà il cardinale Lorenzo Baldisseri, di ogni incontro che ha lo scopo di presentare la

S segretario generale del Sinodo dei vescovi,


a tenere il secondo incontro di preghiera e
formazione per i giovani “Sulle orme di Maria”, in
Madonna come colei che ha vissuto appieno la
sua vocazione secondo la volontà di Dio”, si
legge in una nota della segreteria. Si
l’appello del Papa: “E offriamo anche la
Messa per il ministero del nostro
fratello Youssef”. Al termine della
messa, il patriarca ha ringraziato
preparazione al Sinodo 2018. Il tema della alterneranno momenti di preghiera, catechesi, Francesco in francese e su invito del
serata sarà “Saper viaggiare nella vita”, frase testimonianze e adorazione al Santissimo Papa hanno impartito insieme la
tratta da un discorso di papa Francesco. Sacramento. Protagonisti saranno i giovani che benedizione finale.
L’appuntamento è per sabato 17 febbraio, alle guideranno alcuni di questi momenti.
Attualità Giovedì 15 febbraio 2018 17

Macerata, Ostia,Taranto... che confusione, cosa succede in città? Villaggio globale


di Ernesto Diaco

Italia

FOTO SIR

L’OMELIA
SI PREPARA ON LINE

Saper leggere i fatti Questa volta l’iniziativa non è di qual-


che prete particolarmente versato nelle
discipline tecnologiche, ma viene diret-
tamente dal Vaticano. Da qualche setti-
mana, infatti, la Congregazione per il
Clero, in collaborazione con la Segrete-
ria per la Comunicazione della Santa

“È
necessario imparare a L’immagine della città che talora emerge dell’occupazione, garantendo al
individuare le diverse dai social media - cui manca il filtro contempo la salute dei lavoratori e la Sede, ha creato un’App interamente de-
anime di un territorio e farle redazionale e deontologico che dovrebbe qualità della vita del territorio. Il che non dicata alle omelie. Ogni settimana, ge-
convivere”: è una chiave di caratterizzare i media tradizionali - è è affatto impossibile”. neralmente il giovedì, sul proprio
lettura che Antonio La Spina, docente di pericolosa, nel senso che non smartphone si possono visualizzare al-
sociologia e public policy all’Università corrisponde al vissuto di quella Dal Trentino alla Sicilia. Un elemento sul cuni suggerimenti per la predica dome-
Luiss “Guido Carli” di Roma, suggerisce comunità”. Le fake news passano anche quale torna più volte il sociologo della nicale, offerti a quanti desiderano
per una lettura di quanto accade in Italia, da Macerata e le problematiche di un Luiss è il “senso civico”. “È fuor di dubbio approfondire e meditare la Parola di
ma non solo. Realtà locali in ebollizione, territorio rischiano di essere ingigantite, - afferma - che alcuni territori mostrano Dio della liturgia festiva.
tensioni sociali che esplodono, rivolte magari per ragioni politiche o elettorali. una maggior dotazione di senso civico di L’App include la lettura vocale del testo,
anti-immigrati, manifestazioni altri, ovvero una responsabilità verso il la possibilità di aggiungere note perso-
antifasciste, sollevazioni contro la Il caso-Ostia. Su Ostia la lettura del bene comune che guida gli atteggiamenti nali, di scaricare e archiviare le omelie
costruzione di un’opera infrastrutturale professor La Spina sottolinea altri individuali e sociali”. Qualche esempio? sul proprio computer, di scegliere la
(no Tav) oppure per la difesa della salute elementi. La testata di Roberto Spada al “Ogni territorio ha il suo profilo storico, la grandezza del testo, i colori di sfondo e
(caso Ilva di Taranto). In realtà, nell’Italiagiornalista di Nemo ha fatto il giro sua eredità culturale, diverse situazioni la luminosità. Vi è anche la possibilità
dei mille campanili, non sono mai d’Italia. “In questo caso un elemento economiche… Bisogna saper distinguere. di condividere il contenuto delle omelie
mancate situazioni di questo genere, per territoriale viene alla luce e i Comunque citerei l’esempio del Trentino sui propri profili social.
quanto assai differenti l’una dall’altra. “In procedimenti giudiziari in corso lo Alto Adige. Oppure, a mille chilometri di I sacerdoti che rilanciano in Rete le pro-
più, oggi, dobbiamo registrare - segnala stanno dimostrando. Poteri criminali di distanza, il Ragusano, che segnala una prie meditazioni, in effetti, sono sem-
La Spina - la potenza dei mezzi di stampo mafioso insistono sul territorio; presenza di senso civico superiore pre più numerosi. Per loro, Internet è
informazione e più ancora dei social gruppi sociali ben individuati hanno rispetto alle province circostanti”. “Si è
come l’ambone, e in tanti casi anche un
media, che a loro modo raccontano e messo le mani su una parte della città. sottolineato - prosegue l’analisi - che un
grande oratorio, un’aula di catechismo,
spesso ingigantiscono i fatti”. E non Ciò non significa che l’intera comunità fattore storico positivo è stata la presenza
sempre la narrazione mediatica risponde cittadina stia dalla parte della criminalità dei comuni in età medioevale: pensiamo una sala della comunità. Certamente
alla realtà… o che sia connivente. Semmai nel suo alla Toscana o alla Lombardia”. Ma poi il un potente amplificatore di contenuti e
insieme ne è vittima, e in parte sta quadro si fa complesso: basterebbe di iniziative pastorali, dalla lectio divina
“Macerata è un’altra cosa”. Il professor reagendo. pensare alla penetrazione della alla spaghettata col gruppo giovanile.
La Spina è autore di numerosi studi in C’è un segmento di società che sta criminalità organizzata in Lombardia e Anche i preti più smart, comunque, non
materia di politiche pubbliche; ha acquisendo consapevolezza di quanto agli enti locali nei quali si è accertata la sono esenti dai pericoli a cui sono espo-
approfondito la conoscenza dei accade e appare intenzionato a presenza mafiosa nel nord Italia. sti tutti i cittadini del continente digi-
fenomeni mafiosi e l’espansione delle contrapporsi all’illegalità”. La Spina tale, a cominciare dal rischio di cadere
organizzazioni criminali finalizzate ricorda quante periferie urbane sono Fede religiosa, valore aggiunto? La vittime di subdole forme di dipendenza
all’estorsione, con focus specifici - tra gli state in passato, o siano oggi, segnate da comunità religiosa presenta un valore e di un certo narcisismo. O di restare in-
altri - sui costi dell’illegalità e sui beni delinquenza o malessere sociale, anche aggiunto per la pace sociale e il benessere trappolati in distorsioni e strumentaliz-
confiscati. L’analisi che propone di alcuni in riferimento alla disoccupazione, alla di un territorio? Il professor La Spina è zazioni mediatiche, come dimostrano i
dati di cronaca recenti è prudente e tende povertà, alla presenza criminale. “Ci generalmente d’accordo, ma osserva: non pochi casi recenti di preti rimbal-
ad andare “oltre la notizia”. “Ad esempio vuole consapevolezza per poi creare “Una certa forma di religiosità - di zati loro malgrado dalla propria pagina
non vedo - afferma sollecitato dal Sir - anticorpi e movimenti di reazione… stampo familistico, particolaristico, facebook agli onori delle cronache na-
una specificità di Macerata come città di Pensi - aggiunge La Spina, palermitano - desiderosa del quieto vivere con i poteri zionali e oltre.
destra o estremista, come è stata talora che a lungo nella mia Sicilia si è negata forti - può semmai rappresentare un Papa Francesco è intervenuto spesso
evocata in questi giorni. È una città in cui l’esistenza stessa della mafia!”. problema ulteriore. Eppure sappiamo sulla necessità di preparare bene le
ho insegnato e vissuto per alcuni anni e quanto valore sociale, omelie. Lo ha fatto anche qualche
la descriverei nel complesso come un Taranto e l’Ilva. Ancora diverso è quanto quanto senso civico sanno formare nelle giorno fa, in una delle Messe mattutine
contesto urbano piuttosto tranquillo, accaduto a Taranto, non è vero? coscienze tantissime comunità religiose. a Santa Marta. “Sia breve l’omelia, sia
vivibile e di grande apertura. “Certamente la presenza dell’Ilva ha Quelle che trasmettono, insieme alla ben preparata – ha ribadito – E come si
Certo quanto è accaduto [il riferimento portato lavoro all’intera realtà fede, i valori sociali, il rispetto delle prepara? Con la preghiera, con lo studio
va al caso di Luca Traini che, all’inizio di provinciale. Peraltro, non è affatto regole, la prossimità e la solidarietà, della parola di Dio, e fare una sintesi
febbraio, ha percorso la città sparando scontato che un grande stabilimento l’impegno per il bene comune. In questo chiara. E breve. Non deve andare oltre i
contro immigrati di colore, ferendo industriale debba avere sempre un forte senso il cattolicesimo può diventare un
10 minuti, no”.
diverse persone, ndr] è terribile. Ma, impatto ambientale. Al di là degli aspetti valore aggiunto anche per il territorio”. La
Per tornare all’App vaticana sull’omelia,
diciamocelo chiaramente, poteva su cui un procedimento giudiziario è in Spina accenna poi agli studi dello
succedere ovunque”. Del resto episodi di corso, una maggiore attenzione da parte statunitense Robert Putnam, fra cui, Avvenire ha chiesto un parere a don
cronaca nera, violenze, omicidi, rapine, di tutti avrebbe potuto far sì che gli effetti tradotto in italiano, “La tradizione civica Paolo Padrini, direttore delle comunica-
spaccio sono fatti che segnano a vario sulla salute e l’inquinamento prodotti dal nelle regioni italiane”, e il volume zioni sociali nella diocesi di Tortona e
modo tutta la penisola e da qualche complesso siderurgico fossero inferiori”. “American Grace. How Religion Divides pioniere delle tecnologie digitali nella
tempo sono segnalati in diminuzione. Del resto chiudere l’azienda vorrebbe and Unites us”. Le specificità e il liturgia. Il suo giudizio è positivo, a
Sarà comunque la magistratura a far luce dire far mancare posti di lavoro, “fermento” dei territori, in Italia e altrove, patto che non si dimentichi che l’effica-
su quanto accaduto a Macerata. “Nel riducendo sul lastrico innumerevoli e la rilevanza della religione sulla scena cia dell’omelia risiede soprattutto “in
frattempo dobbiamo stare attenti a non famiglie. Come accade in tante altre pubblica si affermano come filoni di ciò che ‘scalda’ il nostro cuore di pa-
confondere i fatti con la costruzione realtà produttive in Europa, “bisogna studio in crescita. Occorrerà tornarci. stori: lo Spirito Santo, l'amore che la Pa-
mediatica che se ne sta facendo. agire per la salvaguardia Gianni Borsa rola fa esplodere in noi, nei confronti
della quale noi siamo solo servitori”.

FOTO SIR
Made in Italy: è anonimo ancora 1/4 della spesa degli italiani
resta anonimo”. È quanto afferma il
la frutta fresca, ma non per i succhi. Per
questo l’Italia “ha il dovere di fare da
presidente di Coldiretti, Roberto apripista nelle politiche alimentari
un quarto della spesa alimentare Moncalvo, in occasione del Pasta Day
organizzato alla scadenza dei 180 giorni
comunitarie”. L’iniziativa dell’Italia ha
spinto la Commissione europea -
on la decisione di accelerare per l’entrata in vigore dei due decreti sottolinea la Coldiretti - ad avviare con
La legge
prevede etichette
su pasta e riso
“C sull’etichettatura di origine
obbligatoria anche per la pasta e
per il riso di fronte alle incertezze
comunitarie si realizza un passo
interministeriali sull’indicazione
dell’origine obbligatoria del riso e del
grano per la pasta in etichetta pubblicati
sulla Gazzetta ufficiale. Moncalvo
quattro anni di ritardo una consultazione
pubblica sulle modalità di indicazione
dell’origine in etichetta come previsto
dal regolamento europeo sulle
per garantire determinante nella direzione della sottolinea che l’Ue obbliga informazioni ai consumatori
trasparenza trasparenza dell’informazione ai l’etichettatura per la carne fresca, ma n.1169/2011, entrato in vigore nel
consumatori in una situazione in cui però non per quella trasformata in salumi, per dicembre 2013.
18 Giovedì 15 febbraio 2018 Solidarietà

È un’associazione di volontariato nata nei mesi scorsi dall’idea di alcuni genitori di bambini prematuri che sono stati curati nei
Reparti di terapia intensiva neonatale dell’ospedale Bufalini di Cesena e neonatologia di Forlì

“Crescere a piccoli passi”, da esperienza a opportunità


“C
rescere a piccoli passi” è un’associazione di volontariato nata a fine 2017 di Terapia intensiva neonatale di Cesena.
dall’idea di alcuni genitori che hanno vissuto, con i loro figli, Al centro degli obiettivi dell’associazione ci
un’esperienza nei reparti di Terapia intensiva neonatale dell’ospedale sono il sostegno morale ai piccoli pazienti
Bufalini di Cesena e Neonatologia di Forlì. ricoverati e ai loro familiari attraverso
“Diventare genitori di bambini prematuri o con patologie mediche che necessitano, iniziative di volontariato all’interno dei
fin dal momento della nascita, di cure specializzate è un’esperienza che reparti e l’organizzazione di corsi di
difficilmente si può dimenticare, e altrettanto faticosamente si può raccontare - si formazione utili per sviluppare la relazione
legge in un comunicato stampa dell’Ausl Romagna -. Il rapporto di fiducia e genitori-figli, ma anche il sostegno materiale
sostegno che si instaura tra i familiari e il personale sanitario, e quello di forte al Reparto grazie alla promozione di eventi
solidarietà con i genitori degli altri bambini ricoverati, costituiscono una base utili alla raccolta fondi per l’acquisto di
imprescindibile per riuscire a superare i momenti di sofferenza”. attrezzature professionali da donare alla
L’associazione nasce proprio dal desiderio di aiutare le famiglie che stanno Terapia intensiva neontale e alla
attraversando un cammino analogo a quello già intrapreso dalle mamme e dai papà Neonatologia.
soci, avvalendosi della sinergia tra i genitori stessi e il personale sanitario che opera La presentazione ufficiale dell’associazione è
in Reparto. Il sostegno dei medici neonatologi e degli infermieri si è rivelato avvenuta il 17 novembre scorso, nella
fondamentale fin da quando l’associazione era solo un’idea nella mente della Giornata mondiale del Prematuro. In quella
presidente Alice Gazzoni, mamma di Cristal e Ascanio. L’organigramma del circostanza è iniziata la raccolta fondi che ha
direttivo si completa con la vicepresidente Silvia Battistella, mamma di Benedetta, permesso a “Crescere a Piccoli passi” di
la segretaria Federica Santi, madre delle gemelline Clara e Rita, e con il Consiglio donare, ad appena qualche mese dalla sua pesare i bambini ricoverati in Terapia
formato da sette membri, tra cui il dottor Augusto Biasini, ex primario del Reparto fondazione, una bilancia professionale per intensiva neonatale.

Centri di Servizio punta a un altissimo grado di


rappresentatività della base sociale
rispetto all’universo delle associazioni
romagnole.

per il volontariato Il primo passo in questa direzione, già


compiuto dagli enti gestori i Csv nelle tre
province, è stato l’adeguamento dello

Uniti nel Progetto Romagna volontariato, diventando veri e propri


punti di riferimento per il mondo
associazionistico. Ora i tempi sono
cambiati, e anche all’interno dei singoli
statuto sociale a fine 2017. La principale
novità riguarda l’apertura della base
associativa ad altri enti del terzo settore,
con la presenza maggioritaria delle Odv.
I Csv di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna si adeguano alla nuova normativa Centri si è attivato un percorso di Una particolare attenzione è posta sulle
riflessione per meglio rispondere ai associazioni di promozione sociale (Aps),
introdotta dal Codice delTerzo settore bisogni emergenti e alla delineazione del così come previsto dalla nuova
nuovo contesto sociale, partendo da legislazione.

C
on l’entrata in vigore del Codice del Terzo settore, i Centri di Servizio per il alcuni punti fermi. In primis la volontà di Altro aspetto rilevante è l’area geografica
Volontariato (Csv) della Romagna (Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna) garantire la territorialità politica e di intervento: la Romagna. I tre Csv hanno
hanno iniziato un percorso di adeguamento alla nuova normativa che operativa, valorizzando il contatto diretto avviato un percorso di confronto per
prevede un solo Csv ogni milione di abitanti. e capillare sviluppatosi localmente, anche garantire la qualità e l’uniformità di
Tra pochi mesi verrà ad esistenza il Csv unico della Romagna. È, infatti, in fase nel processo di accentramento di alcune servizi, ma anche le singole peculiarità, in
di registrazione il decreto ministeriale che determina la nascita dell’Organismo importanti funzioni. Per questo motivo il continuità con la preziosa esperienza
nazionale di controllo (Onc), la fondazione che guiderà tutto il processo di progetto Csv Romagna prevede la maturata. Si tratta di un territorio
riorganizzazione del sistema dei Csv, definendone anche il numero regione per conferma di tutti gli attuali punti di variegato con 74 Comuni e 1.125.776
regione. accesso ai servizi, conservando la qualità abitanti (dati Istat aprile 2012), che conta
I Centri di Servizio, previsti dall’ormai lontana legge 266 del 1991, hanno svolto delle prestazioni erogate e, quindi, un potenziale di più di 1.800
in questi vent’anni di attività un’importante funzione di sostegno al valorizzando le risorse umane. Non solo, si organizzazioni beneficiarie dei servizi.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Ape volontaria 2018: a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
meno interessi (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
con la detrazione fiscale e per il Patronato INAS CISL
(tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
L’Abi ha comunicato all’Inps e ai
ministeri interessati i tassi di
partenza per il primo bimestre di
erogazione dell’Ape Volontaria. È coordinamento di politica economica della
questa la novità appresa Presidenza del Consiglio, il costo effettivo Anteas per la Giornata mondiale del malato
recentemente e che sembra dare una dell’anticipo finanziario, al netto del credito
svolta, in senso positivo, fiscale in quanto detraibile, sarà dell’1,47 per
all’attuazione della norma istitutiva cento e anche il premio assicurativo sarà Domenica 11 febbraio è stata celebrata la
dell’anticipo finanziario a garanzia dimezzato per effetto della detrazione. A conti Giornata mondiale del malato istituita da
pensionistica a più di un anno dalla fatti, il Taeg, comprensivo di tutti i costi, sarà Giovanni Paolo II nel 1992.
sua emanazione. del 3,3 per cento fisso per venti anni. L’Anteas di San Mauro pascoli ha parteci-
Nel primo bimestre di erogazione L’incidenza effettiva sulla pensione sarà pato come tutti gli anni, alle ore 11 alla
dell’Ape Volontaria, dunque, il tasso dell’1,6 per cento netto per ogni anno di S.Messa e unzione di malati e anziani ed
annuo nominale lordo (Tan) è del 2, anticipo rispetto alla maturazione del diritto a in seguito con l’OPEN DAY dell’ambulato-
838 per cento in fase di erogazione, pensione. rio socio-infermieristico, aperto dal 2005,
mentre è del 2,938 per cento sul Ricordiamo che il finanziamento ponte a che per l’occasione è stato allestito nei lo-
periodo di ammortamento. A questo garanzia pensionistica, prorogato a tutto il cali della parrocchia in piazza Battaglini.
valore corrisponderà un Taeg (ossia, 2019, è esentasse. Inoltre, in caso di Qui, dalle 8 alle 12 ha effettuato controlli
un tasso annuo effettivo globale premorienza del beneficiario, in virtù della della pressione arteriosa e della glicemia.
lordo) che può oscillare tra il 5,80 polizza assicurativa obbligatoria, il debito Anche a San Mauro Mare i volontari An-
per cento e il 6,23 per cento a residuo non graverà sugli eredi. teas hanno partecipato alla S.Messa
seconda che l’anticipo sia richiesto Si attende prossimamente la pubblicazione, da presso la chiesa di S.maria Goretti e
per coprire un periodo di 43 mesi parte dell’Inps, della circolare operativa per hanno spostato, solo per un giorno, l’am-
(vale a dire, tre anni e sette mesi) o poter accedere all’Ape Volontaria, nonché per bulatorio Anteas presso i locali della par-
di 12 mesi prima della pensione. Il conoscere le modalità di accesso al simulatore rocchia. DON GIANPAOLO BERNABINI, PARROCO DI SAN
costo, al netto del credito fiscale, informatico per il calcolo della rata mensile da Nel corso del 2017 l’ambulatorio Anteas di MAURO PASCOLI CHE, ESSENDO ANCHE MEDICO,
sarà compreso tra il 3,31 per cento e restituire. San Mauro pascoli ha registrato 20176 ac-
MISURA LA PRESSIONE ARTERIOSA A UN VOLON-
il 3,43 per cento. TARIO ANTEAS DURANTE L’OPENDAY ORGANIZ-
cessi con 4272 prestazioni. Inoltre, grazie ZATO DA ANTEAS INSIEME ALLA PARROCCHIA
Ora si attende la pubblicazione degli Bonus mobili ed elettrodomestici alla collaborazione del Comune e della (FOTO 2017)
accordi operativi per avviare le prorogato al 31 dicembre 2018 Parrocchia Anteas riesce a monitorare gli
adesioni delle banche e parimenti
degli accordi quadri con le Con la Legge di bilancio 2018 (legge n. anziani soli, cercando di dare un aiuto per bulatori per effettuare visite o esami. A
assicurazioni, con esclusione di 205/2017) viene prorogata fino al 31 dicembre combattere la solitudine. In questo servi- San Mauro Pascoli Anteas ha a disposi-
Unipol, destinataria della 2018 la detrazione al 50 per cento per le spese zio sono impegnate sei volontarie debita- zione due automezzi che nel 2017 hanno
comunicazione Abi. relative all’acquisto di mobili e di mente formate, che nel corso del 2017 effettuato il trasporto di 700 persone, per-
Contestualmente, fanno sapere da elettrodomestici di classe non inferiore ad A+ hanno assistito 15 anziani soli attraverso correndo 15178 km. A San MAuro mare il
Palazzo Chigi, si attende la chiusura (A per i forni). visite settimanali a domicilio. Doblò a disposizione dei volontari Anteas
della convenzione tra Inps e Per gli acquisti che si effettueranno nel 2018, Altro importante servizio è l’accompagna- anche per il trasporto di persone in car-
ministero dell’Economia per l’agevolazione potrà essere richiesta solo da mento di anziani che non hanno altre rozzina, nello scorso anno ha trasportato
l’attivazione del Fondo di garanzia. chi ha realizzato un intervento di possibilità di trasporto in ospedali e am- 128 persone percorrendo 4685 km.
In base ad alcune simulazioni ristrutturazione edilizia iniziato a partire dal
elaborate dal nucleo tecnico di 1° gennaio 2017.
Cultura&Spettacoli Giovedì 15 febbraio 2018 19

Jazzenatico al teatro di Cesenatico Ad aprire le danze, venerdì 16 febbraio alle 21,15, sono
gli eredi del jazz degli albori: con la serata dal titolo Cinema di Filippo Cappelli
“New Orleans Legacy”, il festival s’inaugura con un
Apertura con New Orleans Legacy tributo alle sonorità contaminate delle origini. A dare
un assaggio di questo genere sarà il duo composto da Eliseo (Cesena)
utto pronto a Cesenatico per Jazzenatico, un appuntamento sempre più Gloria Turrini e Mecco Guidi, al quale si succederanno
T atteso che ogni anno porta al teatro comunale alcuni dei protagonisti di
spicco della scena jazz contemporanea. Sempre con al timone la direzione
sul palco i “Lovesick Duo” (Paolo Roberto Pianezza e
Francesca Alinovi).
Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
THE POST
artistica composta dai musicisti Fabio Nobile e Alessandro Fariselli, il Si prosegue venerdì 2 marzo alle 21,15 con l’ascolto dei di Steven Spielberg
cartellone del 2018 ha in serbo due novità rispetto alle passate edizioni: i brani originali proposti dal “Massimiliano Rocchetta
primi tre appuntamenti della rassegna ospiteranno due concerti a sera. Le ’Rocky’ Trio”. Splendido e necessario. È un vero spettacolo
sorprese non sono finite qui, perché per ogni evento a vestire il ruolo di Per info e prenotazioni: biglietteria diurna dal lunedì assistere a un film così intenso, quando Spiel-
presentatori saranno dei nomi noti del panorama musicale locale e non solo. al venerdì dalle 10 alle 13: 0547 79274. berg dà il meglio di sé e una cricca di splendidi
attori gioca a meraviglia la propria parte. Un
inno alla stampa libera e all’intelligenza
umana, certamente emblematico nell’America
Nuovo libro di don Rino Casali, pubblicato dalla Stilgraf (Cesena) di Trump.
La trama: il film è ambientato nel 1971, quando
l’editrice del Washington Post Katharine Gra-

Vogliamo vedere Gesù ham (Meryl Streep) e il direttore Ben Bradlee


(Tom Hanks) decisero di ignorare le minacce
della Casa Bianca guidata da Nixon e pubbli-
care i “Pentagon Papers”. Si trattava di un’in-

Un’opera originale chiesta che svelava un gigantesco


insabbiamento sul Vietnam in cui era coinvolto
il governo, che continuava a inviare giovani a

come una pièce


morire sul fronte nonostante sapesse che
quella guerra non si poteva vincere. Il film si
apre con una scena di guerra sul fronte del Viet-
nam nel 1966 e si chiuderà con un altro mo-
Di grande respiro, mento cruciale nella storia americana.

V
ogliamo vedere Gesù di Rino
Casali - il titolo è tratto da una “The Post” intreccia moltissimi temi: la respon-
citazione del Vangelo di Giovanni il volumetto descrive l’arco sabilità di media e politici, la pressione delle
- si potrebbe definire una pièce teatrale della vita pubblica del istituzioni, la libertà di stampa e la minaccia a
in prosa poetica. Descrive l’arco della quel primo emendamento che gli americani
vita pubblica del Nazareno dal Nazareno, dal Battesimo considerano sacro. Ma c’è anche un giornali-
Battesimo nel Giordano fino alla fino alla Resurrezione. smo che sta cambiando, dove i giornali diven-
Resurrezione. tano sempre più aziende e già cresce la sfiducia
Sulla scena si ripropongono le figure e i C’è da augurarsi che della finanza e degli investitori nei confronti
fatti salienti del Nuovo Testamento con dell’editoria. Inoltre si può assistere dall’inizio
l’intercalare ricorrente del narratore qualcuno che sa di teatro alla fine al tocco esplosivo ed eccitante di Spiel-
che fa da collegamento fra una scena e trovi la maniera di fare berg, che riesce a mantenere un ritmo altissimo
l’altra. di tensione con una profonda attenzione ai fatti
In primo piano ci sono Gesù e i dodici e rappresentare storici, fino ai dettagli.
i classici personaggi evangelici: il
Battista, la Samaritana, Zaccheo, la
questo lavoro Non siamo ai livelli del classico del ’76, “Tutti gli
uomini del Presidente”, ma “The Post” si pone
peccatrice, le sorelle di Lazzaro fino a come un forte muro contro la superbia della po-
Giuda, alla Maddalena e alla Madre. pecore smarrite, per non litica e la distanza fra potere e uomo comune.
Tuttavia troviamo come protagonisti parlare dei pesci. Tenendo sullo sfondo il fatto che il Washington
non secondari pure gli animali, le E la Samaritana: “Ho fatto
Post, guidato da un editore donna, oltre ai Pen-
piante e i monti che interferiscono e collezione d’uomini come un’attrice invita - con gentilezza e talora con una
tagon Papers fu il primo quotidiano a portare a
diventano attori a loro volta in questo hollywoodiana. Non sono tutta casa e godibilissima ironia anglo-romagnola -
svolgersi di una vicenda umana dai chiesa. Quest’uomo ha sete come la a guardarsi intorno e a scrutarsi dentro galla il Watergate, scandalo che costrinse il pre-
tratti sempre più drammatici e mia brocca vuota, ma dice… che Lui ha e a chiedersi: “Ma questo racconto, sidente Nixon alle dimissioni. Lo stesso Nixon
coinvolgenti. l’acqua giusta per la mia siccità di questo Nazareno, ha a che fare con che, dopo il verdetto della Corte Suprema che
Per essere coinvolti in questo cuore”. me?”. scagionava i due giornali in nome della libertà
avvenimento di duemila anni fa - che E Zaccheo: “Avevo una barca di soldi Un’opera originale Vogliamo vedere di stampa, aveva ordinato che mai più un croni-
ha sconvolto la storia ripartendola in rubati… Non stavo bene però. Avevo un Gesù di Rino Casali, uomo di grande sta del Post avrebbe potuto mettere piede den-
un prima e un dopo, inaugurando tarlo nell’anima… Così quando sentii sensibilità umana e cristiana, la cui tro la Casa Bianca. In quel momento si infranse
l’anno zero - è opportuno riportare dire che veniva a Gerico, ero contento. scrittura limpida è fruibile anche per non solo la collaborazione, ma peggio la fiducia
alcune citazioni, le più esemplificative. E vidi e fui visto”. chi è meno addentro alla vicenda fra cittadini e governo, in un periodo in cui an-
Il Battista: “D’accordo, verserò ancora E rivolto a Maria che piange e si evangelica. A encomio dell’autore, cora si chiedeva il sacrificio di decine di migliaia
quest’ultima coppa di fiume e poi lamenta con Gesù per la morte di voglio rimarcare che ritrovo in certi di ragazzi in nome della bandiera.
basta. Infatti il cielo è andato in Lazzaro: “Battaglia vinta di guerra passaggi qualcosa che rammenta la Il merito, inoltre, va anche al gruppo di splen-
frantumi. E la Voce si è udita. E la perduta è questa della morte”. prosa poetica del grande scrittore didi attori, su tutti Meryl Streep e Tom Hanks:
colomba posata”. E i sacerdoti beffardi: “Tu che sei francese Charles Peguy. da una parte la Streep incarna perfettamente le
E il Tentatore: “Non ti chiedo mica di disceso dai cieli, scendi ora dalla croce. C’è da augurarsi che qualcuno che sa di fermezze tonali della manager d’assalto mentre
non fare il Messia. Ma solo di farlo in È una discesa da niente, se sei Dio”. teatro, trovi la maniera di fare Hanks le spalanca di fronte l’intero fronte in cui
modo diverso”. E Maria: “… mio Figlio diceva che non rappresentare questa pièce. Sarebbe possa esprimere liberamente tutto il suo ta-
E gli animali che si dipanano con i loro andava a finire bene… Che non c’era da una bella opportunità di catechesi per lento. Una finezza condita dallo stesso Spiel-
nomi, come nel racconto evangelico farsi illusioni con i caifa e i pilati… Che le nostre comunità e di educazione per berg, che in tutto questo processo non smette
delle parabole e dei miracoli. Passeri prima o poi le cose si sarebbero messe i tanti per i quali il Vangelo è solo una un solo momento di tenere in tensione il pub-
nei nidi, volpi nelle tane, buoi all’aratro, male”. favola antica e dimenticata. blico, pizzicando le corde giuste di azione e
porci affogati, agnelli immacolati, Un volumetto di grande respiro che Franco Casadei tensione. E che dopo tutti questi anni continua
a soprendere, a scandagliare il gusto per l’inno-
vazione e l’originale. Stupefacente.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena

QUARESIMA LIBRO DEL GENTILE E DEI TRE SAGGI


PER I FANNULLONI di Raimondo Lullo
Editore: EMP
... Alla scuola dei santi C’era una volta un gentile, cioè un uomo che non praticava nessuna re-
di Max Hout de Longchamp ligione. Egli era molto saggio, ma non aveva nessuna conoscenza di
Dio, né credeva all’esistenza di qualcosa dopo la morte. Cercando rime-
Pozzo di Giacobbe (5 euro) dio alla sua tristezza arrivò in un bosco pieno di sorgenti e begli alberi
da frutta. Nel frattempo, tre saggi si incontrarono all’uscita di una città.
Quaresima... Miracolo... Regno di
Uno era ebreo, uno cristiano e il terzo musulmano. Al vedersi si salutarono, si presentarono e proseguirono
Dio... Queste parole e molte altre del
insieme il cammino. Ognuno raccontava agli altri la propria fede, spiegava le sue convinzioni e così, parlando
vocabolario cristiano richiedono di
parlando, giunsero al bosco dove si trovava il gentile...
essere spiegate “alla scuola dei santi”,
Il testo è icona della singolare e per alcuni versi eccezionale attività intellettuale e pastorale di Raimondo
per chi desidera crescere nel proprio
Lullo, impegnato nella Maiorca del XIII secolo a intessere un dialogo interreligioso tra i tre cristiani, ebrei e
battesimo, profittando della grande
musulmani; dialogo basato sul rispetto della fede dell’altro e sulla convinzione della possibilità di attingere,
tradizione spirituale della Chiesa.
attraverso strade diverse, a una medesima verità.
Il tempo di Quaresima ne fornisce
Con il “Libro del gentile e dei tre saggi”, Raimondo Lullo ci offre una sorprendente parabola interreligiosa con
una grande occasione: 47 parole che
un finale sconcertante.
corrispondono ai 47 giorni che vanno
da Mercoledì delle Ceneri alla Domenica di Pasqua e che permettono di
vivere una Quaresima vigorosa, pur spaziando nel mondo straripante TU CI CREDI DAVVERO?
degli scritti dei santi.
Durante il tempo liturgico, i libretti “Alla scuola dei santi”
Domande pertinenti e impertinenti su Dio e la fede
costituiscono una vera e propria biblioteca per il cristiano Paoline Editoriale Libri (16 euro)
che desidera dissetarsi alle sorgenti della sua fede. Troverai in questo libro riproposte valide a tutte le domande che ti poni su Dio, su Gesù e sulla fede.
20 Giovedì 15 febbraio 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Cesenatico ◗ Gatteo ◗


A teatro con mamma e papà Gli strumenti musicali
Un Quintetto al Bonci Per la rassegna “Le Favole” la compagnia Si terranno presso la biblioteca comunale
cesenate “Teatro DiStracci” in collaborazione con “Giuseppe Ceccarelli” gli incontri e ascolti guidati
La cantante, compositrice e violinista cubana
l’associazione “Con-Teste”, domenica 18 febbraio alla scoperta della musica strumentale e vocale a
Ylian Canizares terrà un concerto sabato 17
alle 16, presenterà al Comunale lo spettacolo cura dell’associazione “Porto di Leonardo”.
febbraio alle 21 al teatro Bonci col suo gruppo
“Colapesce”. Un’antica storia siciliana rivisitata, Giovedì 22 febbraio alle 21 toccherà al violino
formato da Daniel Stawinski al pianoforte, Dudu
che ha come protagonisti i pesci bizzarri e i con Simona Cavuoto (nella foto).
Perez al basso elettrico, Cyril Regamey alla
fantastici abitanti che popolano i mondi marini Giovedì 29 alle 21 l’ensemble bolognese “Giovanni Battista Martini” proporrà i
batteria e Inor Sotolongo alle percussioni.
misteriosi. fiati: oboe, clarinetto, flauto, corno e fagotto.
Ingresso 6 euro, ridotto 5. Ingresso libero.
La Fiera del libro
I padiglioni di Cesena Fiera ospiteranno sabato 17
e domenica 18 febbraio dalle 9 alle 19 la V
edizione di “C’era una volta… il libro” con ottanta
espositori e la mostra “Manoscritti sull’antica Via
◆ Tantissimi gli appuntamenti della kermesse alla fiera di Cesena, dal 23 al 25 febbraio
della Seta” che sarà presentata sabato 17 alle 16.
Nelle due giornate si potranno ammirare e
acquistare manoscritti, incunaboli, stampe d’arte,
mappe geografiche, documenti storici e autografi.
Sono Romagnolo, la fiera per tutti e per ciascuno
Ingresso 3 euro, gratuito per under 15 e over 70.

D
al 23 al 25 febbraio andrà l’area fiera FOTO ARCHIVIO FIERA “SONO ROMAGNOLO” con i ballerini delle migliori scuole di
della città di Cesena ospiterà una tre (EDIZIONE 2017) ballo di Cesena e della Romagna (alle
Il catalogo della mostra giorni Made in Romagna. Si tratta 15), l’animazione musicale degli Etilisti
della manifestazione “Sono Romagnolo” noti, e alle 17 un grande omaggio ai 90
sugli ex voto che, in questa terza edizione, su idea di Mei anni di musica di Secondo Casadei in-
Si terrà venerdì 16 febbraio alle 18 nella sala - Meeting degli indipendenti - con la dire- sieme al duo Moreno il Biondo e Fio-
lignea della Malatestiana la presentazione del zione artistica di Giordano Sangiorgi, si ar- renzo Tassinari, insieme ad altri prota-
catalogo “Per Grazia Ricevuta”, ex voto fra arte ticolerà in diverse iniziative, proposte ga- gonisti del liscio. La sala Malatesta No-
antica e contemporanea a cura di Marisa Zattini. stronomiche della tradizione e aree espo- vello, invece, alle 15 ospiterà una rasse-
Interverranno Christian Castorri, assessore alla sitivo/tematiche, fino a un momento di ri- gna dedicata ai poeti dialettali. Sempre
Cultura e Marco Musmeci della Soprintendenza per flessione dedicato al Welfare in Romagna. nella giornata di domenica, inoltre, al-
Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. La mostra Il via sarà dato venerdì 23 febbraio quando le 18 il noto comico Paolo Cevoli rice-
inaugurata il 20 gennaio, chiuderà il 22 aprile. alle 20,30 i musicanti di San Crispino allie- verà il Premio “Romagnolo dell’anno”,
teranno il pubblico. Tuttavia, alla stessa ora nelle edizioni passate assegnato a Ivano
nella sala Tre Papi la compagnia “Il Teatro Marescotti (2017) e Giuseppe Giaco-
Il caso Vivaldi delle Lune” porterà in scena lo “Zibaldone bazzi (2016). A seguire l’anchorman
e il teatro Bonci Romagnolo” per la regia di Maurizio Ma- ballo popolare di Cesena e della Ro- terrà banco con la sua esilarante comi-
strandrea. magna. Alle 20,30, inoltre, protagoni- cità.
Due conferenze a cura dell’Università della terza Sabato 24 febbraio si aprirà alle 10 nella sa- sta assoluta sarà la musica dei Big
età. Venerdì 16 febbraio alle 15,30 presso il la Tre Papi con un convegno sul welfare in band Funky dance Le cotiche. Alle
Conservatorio, Gabriele Raspanti tratterà il tema
“La memoria ritrovata: il caso Vivaldi” con brani
Romagna a cui prenderanno parte ben 150
aziende del territorio. Nell’occasione sarà
20,45 la sala Tre Papi ospiterà invece la
commedia “L’è nasù cun la camisa…e
Cesena in breve
eseguiti dal dipartimento di Musica antica. presentato uno studio che ha interessato la vita continua” a cura della Compa-
Martedì 20 febbraio alle 15,30 nella sala “Nello un centinaio di imprese romagnole, cura- gnia J’Amigì de Burdel. Ampio spazio Conferenza sui terremoti
Vaienti” della Cisl in via Renato Serra, il to da Media Consulting, azienda cesenate sarà dato anche alla lettura, tanto che
musicologo Franco Dell’Amore parlerà di “Quando Un’altra conferenza della serie “Andata e ritorno” con
attiva nel campo del web marketing e del- nella sala Malatesta Novello alle 17,30 studiosi cesenati e romagnoli affermati in Italia e nel
nel 1927 il nostro teatro comunale divenne un la comunicazione integrata, proprietaria la casa editrice Tempo al Libro di Fa-
Ente autonomo e prese (frettolosamente) il nome mondo, venerdì 16 febbraio alle 17 nell’aula magna della
della piattaforma welfaregratis.it, titolare enza presenterà la collana Tempo di Malatestiana. Stefania Danesi, ricercatrice dell’Istituto
di Alessandro Bonci”. del progetto. Romagna, i libri della tradizione. Già nazionale di Geofisica e Vulcanologia, interverrà sul tema
Alle 16 sarà presentato il libro “Prima del li- dalla mattina (ore 11 e 12) con replica “Terremoti? Un rischio prevedibile”.
scio. Il ballo e i balli nella tradizione della nel pomeriggio (ore 15 e 17) sarà atti-
Si ride col dialetto Romagna” scritto fa Eraldo Baldini e Su- va un’area modellismo gestita da Ku-
Proseguono al Bogart di Sant’Egidio le sanna Venturi, con dimostrazioni pratiche stoms Rc Truck con possibilità di pro- Prospettive per i teatri
rappresentazioni del 26esimo Festival della di balli popolari a cura di Auser Cesena. E ve pratiche.
commedia comica dialettale romagnola. Sabato sempre restando sulla pista, alle 17,30 sarà Domenica 25 febbraio, infine, la cala- Un convegno internazionale a cura di Ert, Emilia
17 febbraio alle 21 la compagnia “Gad- Città di la volta dei ballerini delle migliori scuole di ta del sipario avverrà in grande stile Romagna teatri, avrà luogo a Bologna, Modena e Cesena.
Lugo” porterà in scena “Par colpa d’chi rubinet”, Nella nostra città si svolgerà sabato 17 febbraio dalle

◗ ◗
due atti brillanti di Paola Mazzotti. La regia è di 9,30 alle 17 al Ridotto sul tema “Teatri abitatori di città”.
Laura Ercolani. Ingresso 7 euro, ridotto 6. Lo Gambettola Longiano Lo scopo è quello di sviluppare riflessioni, suggerire
spettacolo sarà preceduto dalla lettura di poesie problemi e individuare prospettive in avvio del nuovo
I segreti di Pollicino Comicità della vita frenetica triennio artistico 2018-2020.
dialettali.
Aprirà sabato 17 febbraio alle 17 al Il Teatro C’art comic education
La mostra di Gino Barbieri Comunale la rassegna teatrale per famiglie il Italia, domenica 18 febbraio alle Un tuffo nel passato
Teatro delle Marionette degli Accettella di 16, presenterà al Petrella
È stata prorogata all’8 aprile anche la mostra Roma con “I segreti di Pollicino” di e con “Tranquilli!!!!” scritto e Nell’aula magna della Malatestiana, sabato 17 febbraio
dedicata a Gino Barbieri allestita alla Cassa di Silvia Grande e Stefania Umana. Lo interpretato da André Casaca. Alla alle 17, Chiara Dall’Ara e Nerio Gridella presenteranno il
Risparmio. Si tratta di alcune opere dell’artista spettacolo è liberamente ispirato a “le Petit regia Fabrizio Neri. Lo spettacolo loro libro “Quando si andava a piedi. Memorie della
cesenate morto a 32 anni nella Grande Guerra. Si Poucet” di Charles Perrault a “Diario segreto riflette il lato comico dell’essere Cesena del quarto Novecento”. Toccherà poi a Riccardo
va dalla Deposizione alla serie di ’ritratti’ fra i di Pollicino” di Philippe Lichermeier. umano che vive il quotidiano in Lut col suo volume “Le strade di allora. Cose e persone di
quali spicca l’autoritratto, considerato il suo Ingresso 7 euro, ridotto 5 per bambini, over modo frenetico. Ingresso 10 euro, una Cesena che non c’è più”. (Il Ponte Vecchio).
capolavoro. È visitabile dalle 9 alle 12,30. Sabato, 65 e soci e dipendenti di RomagnaBanca. 5 per over 14.
domenica e festivi esclusi. Amore e amicizia
Corsi serali dell’Enaip Cesenatico ◗ Ancora un incontro promosso dal Comitato di Forlì-
Cesena della società Dante Alighieri su “Amore e amicizia
nella Letteratura italiana”. Giovedì 22 febbraio alle 17
Presso l’Enaip Cesena in piazza Don Ravaglia 2 Rotary, interclub nell’aula magna della Malatestiana Francesco Ferretti
sono ancora aperte le iscrizioni ai corsi serali di con Arrigo Sacchi
formazione per il lavoro in informatica, tratterà il tema “Le sortite notturne di Erminia nel canto
contabilità generale e taglio e confezioni di 1° Venerdì 16 febbraio alle 20,15 al Grand Hotel di VI e di Clorinda nel canto XII della Gerusalemme liberata”
livello. Per informazioni si può telefonare allo Cesenatico l’ex allenatore del Milan ed ex ct della di Torquato Tasso.
0547 28969 dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle Nazionale Arrigo Sacchi, nato a Fusignano (Ra)
19. interverrà nel corso della serata dal titolo “Note
calcistiche. Possono esserci punti in comune fra una squadra di calcio e
Viaggio in Malatestiana
un’orchestra? Fra un allenatore e un direttore d’orchestra? Il talento, Ancora un appuntamento con il “Viaggio fra i tesori della
Cinema e teatro al Victor l’impegno, il senso del ritmo, l’organizzazione e la socialità”. L’appuntamento Malatestiana”, promosso dagli “Amici” della Biblioteca,
In visione al cineteatro di San Vittore, giovedì 15, è organizzato dai Rotary Club di Cesena, Cervia-Cesenatico, Valle del Rubicone domenica 18 febbraio dalle 10,30 alle 12,30. Paola Errani
sabato 17, domenica 18 e martedì 20 febbraio alle e Valle del Savio. parlerà di “Storici e cronisti locali tra ’400 e ’800 in
21 il film di Riccardo Milani “Come un gatto in Biblioteca Malatestiana”. Si tratta di manoscritti di autori
cesenati con cronache, vite di personaggi illustri, ed eventi

◗ ◗
tangenziale”. Domenica 18 alle 15 e alle 17 sullo
cittadini. In visione alcuni testi oggetto della conferenza.
schermo il film d’animazione “Coco” di Lee Savignano sul R. Savignano sul R.
Unkrich e Adrian Molina, considerato la migliore
pellicola del genere del 2017. Ingresso 3,50 euro. Accademia dei Filopatridi Fine vita, incontro e testimonianze Associazione “Il Crocevia”
Venerdì 16 alle 21 andrà in scena la prima
semifinale di “Theatrocup 2018” la sfida tra Nell’aula magna della Rubiconia In fine, vita! È il tema che si tratterà venerdì Due appuntamenti
improvvisatori di Cesena e Forlì. Accademia dei Filopatridi, 16 febbaio al Cinema Teatro Moderno di L’associazione culturale “Il Crocevia” propone per giovedì
domenica 18 febbraio alle 10, Savignano sul Rubicone con testimonianze 15 febbraio alle 21 al Palazzo del Ridotto l’incontro
interverranno Gian Mario di Francesca D’Amico, figlia del magistrato
Cinema per ragazzi Anselmi sul tema “Riforme Pietro D’Amico, Maria Luisa Savini, madre di
“Lavorare tutti insieme per il bene comune” con Eugenia
Roccella, candidata alla Camera nel collegio di Cesena
al “Bogart” Immaginario Letteratura nel
secolo dei Lumi”
Mara Scarponi autrice del libro “Princesa
Maldita”, suor Benedetta, assistente di don
per il partito “Noi per l’Italia”.
Altre due proiezioni di film per ragazzi e famiglie Del percorso “Non guardate dal balcone” che affronta i
e Annalisa Nacinocich su “Ercole Mauro Evangelisti da tempo ammalato di Sla temi del discorso del Papa a Cesena, in piazza del Popolo,
al cine-teatro “Bogart” di Sant’Egidio di Cesena, Musagete e la funzione della e la partecipazione dell’avvocato Stefano
adiacente alla chiesa parrocchiale. Domenica 18 si terrà l’incontro dal titolo “La famiglia. Occorre agire
Nuova Arcadia”. Spinelli. Coordina la psicoterapeuta per promuovere con misure concrete il bene delle
febbraio sarà proiettato il film “Ferdinand” (alle Al termine sarà distribuito Elisabetta Gesmundo. Introduce la
15 e alle 17). Domenica 25 febbraio il film “Coco”. famiglie”, giovedì 22 febbraio alle 21 nel salone di
il XIII volume degli Atti giornalista del Corriere Cesenate Mariaelena Palazzo Ghini, in corso Sozzi 39, a Cesena.
Ingresso 3,50 euro. Amaduzziani. Forti. Inizio alle 21, ingresso libero.
Sport Giovedì 15 febbraio 2018 21

CALCIO SERIE B.Remissivo 1-1 con l’Avellino, bianconeri precari Triathlon


■ Ironman
a quanto visto ad Avellino. Sabato
scorso, al Partenio, il Cesena si è
dimostrato ancora una volta remissivo
sul podio
lontano dalla Romagna. Una gara I comuni fanno rete
attendista e povera di contenuti quella
Firmato un
bianconera, di fronte a degli irpini più
protocollo
motivati e desiderosi di accaparrarsi i
d’intesa per la
tre punti in palio. Passati in vantaggio al
promozione
90’ su rigore trasformato da Moretti, i
congiunta sul
Lupi biancoverdi di Novellino si sono
territorio da
visti raggiungere da un colpo di testa di
parte dei
un immortale Cacia solo al 97’. Per
sindaci di
salvarsi bisognerà fare di più anche in
Cervia
IL CESENA SCHIERATO IN CAMPO trasferta, e la strada è ancora molto
Bertinoro,
(PIPPO FOTO ) lunga, anche se ora ci sono 5 squadre
Cesena, Forlì,
alle spalle dei romagnoli. Con 28 punti
Forlimpopoli e
all’attivo, il Cesena è 17esimo con solo
Ravenna.

Contro il Cittadella un punto in più della zona play-out,


occupata dalla coppia composta da
Entella e Brescia. In una classifica
sempre molto serrata, sarà importante
L’accordo, nato grazie al lavoro avviato in
Destinazione Romagna e con il sostegno
della Regione Emilia-Romagna, vede

serve un Cesena convinto


protagonisti i Comuni interessati al percorso
inanellare più risultati utili consecutivi
della gara internazionale Ironman che hanno
possibili. Solo con la continuità di
costruito un nuovo prodotto”Le terre
risultati ci si potrà finalmente scrollare
dell’Ironman" e hanno deciso di lavorare in
di dosso una graduatoria che appare
rete non solo per la realizzazione dell’evento,
sempre precaria. Alla squadra allenata
ma anche per la promozione di un territorio

D
opo il pareggio sul filo di sirena Quarti in classifica con 38 punti in 25 da Castori si rimprovera il fatto di non
variegato che oltre a proposte sportive, offre
contro l’Avellino, il Cesena gare, i granata veneti allenati da avere un atteggiamento propositivo
un paesaggio affascinante che va dal mare
vuole tornare a vincere e Venturato si sono visti mostrare il lontano dal Manuzzi. In sostanza: se
alla collina e risorse come sport, natura,
convincere. E dovrà cercare di semaforo rosso al Tombolato da una affronti gli avversari a casa loro con la
cultura, enogastronomia, svago e wellness.
farlo di fronte al pubblico amico sabato delle avversarie del Cesena per la lotta speranza di fare 0-0, spesso e volentieri
Il primo evento al quale hanno partecipato
17 febbraio alle 15. Al Manuzzi Orogel salvezza. Un motivo in più per i capita che poi torni in Romagna a mani
insieme i comuni della rete si è svolto venerdì
Stadium arriva un Cittadella ferito dalla bianconeri di Romagna per credere vuote. Se questo Cesena vuole costruire
9 febbraio a Milano all’Auditorium Testori
sconfitta interna per 3-1 patita per nell’impresa di battere una delle il proprio fatturato di punti soprattutto
dove Ironman Italy Emilia Romagna è stata
mano del Novara. Un Cittadella che squadre più accreditate del torneo capitalizzando al massimo gli impegni
premiata come Evento dell’anno. Ospite
però soggiorna stabilmente in zona cadetto. Per riuscirci, però, i ragazzi casalinghi, allora deve farlo già da
d’onore della serata Alex Zanardi. In cantiere
play-off, e che rappresenta una delle allenati da Fabrizio Castori dovranno questo sabato. Il Cittadella è avvisato.
ora l’elaborazione di un logo e di un depliant
formazioni più prolifiche in trasferta. tenere tutt’altro atteggiamento rispetto Eric Malatesta
promozionale.

Basket serie C Ciclismo e nuove leve a Cesenatico


Scontro al vertice
per la Nuova Virtus

D
avanti a una folta
cornice di pubblico,
domenica 11
febbraio a Castel
San Pietro Terme la Siropack
Nuova Virtus Cesena ha fatto
suo lo scontro al vertice
andando a vincere con pieno
merito e con ampio margine
sul difficile campo della
Magika Castel San Pietro Asd Team Alice Bike Myglass Juniores
Terme, oltretutto ribaltando la
differenza canestri, in chiave si è presentata alla città
classifica finale.
Dopo un avvio di match equilibrato, la difesa delle giallo nere è salita in cattedra e le ospiti hanno Nella bella cornice del porto canale leonardesco di Cesenatico sabato 4
guadagnato il vantaggio in doppia cifra. Nel secondo periodo le cesenati hanno fissato il punteggio febbraio è stata presentata la nuova squadra di ciclismo juniores Asd Team
su un eloquente 20-38 al”20’ per approdare, grazie alla costante intensità di gioco messa in campo, Alice Bike Myglass di Cesenatico. Erano presenti per l’occasione familiari,
a un ottimo 41 a 65 che ha fatto esplodere di esultanza tutti i tifosi presenti accorsi fino a Castel San amici e rappresentanti delle istituzioni.
Pietro. Tra questi Maria Sberlati, presidente della società, il sindaco di Cesenatico
Il prossimo appuntamento è per domenica 18 febbraio alle 18 al PalaIppodromo di Cesena che Matteo Gozzoli, l’assessore allo Sport Gaia Morara, i professionisti locali
vedrà la Siropack di fronte all’Aics Basket Forlì, per un altro delicato e importantissimo scontro al delle due ruote Manuel Belletti e Manuel Senni, e Paolo Pantani, padre di
vertice della classifica. Marco.
La società ha illustrato anche il programma delle attività per il 2018.

Ponte Giorgi

Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi


di novità e voglia di scoprire sapori particolari.
Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente
secondo le ricette delle nostre nonne

Ristorante Albergo Bar


47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc)
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano

22 Giovedì 15 febbraio 2018 Sport Csi Comitato di Cesena

MEETING DI CHEERLEADING
Ginnastica, Anche Cesenatico tra le sedi dove si disputano
le finali nazionali Csi che iniziano il 24 febbraio.
In provincia di Pisa le conclusioni dell’attività più

danza e stunt conosciuta come supporto al football o al basket

A
vranno inizio sabato 24 e
domenica 25 febbraio le

❚❚ Donato un defibrillatore nella sede del Csi Cesena, in via canonico Lugaresi
finali nazionali Csi per il
2018, che interesseranno svariate
discipline sportive (dallo sci alla
corsa campestre, al tennis tavolo,

Ancora una volta un grazie alla ginnastica artistica e ritmica,


al karate, agli sport equestri, al
ciclismo, all’atletica leggera, alla
pallavolo, tanto per citarne

al Credito cooperativo alcune) e toccheranno varie


località italiane, tra cui
segnaliamo, per quanto ci
riguarda da vicino, Cesenatico,

romagnolo sede di ben quattro avvenimenti


con 24 competizioni complessive,
che si concluderanno il 27 e 28
ottobre.

I
n ottemperanza alla legge vigente, anche il Comitato Csi di Cesena ha dovuto in- A fine febbraio apre la serie delle
stallare, presso la propria sede in via Canonico Lugaresi a Cesena, un defibrillato- finali nazionali Csi, a Santa Croce
re automatico esterno per far fronte a eventuali necessità mediche derivanti dalla sull’Arno, in provincia di Pisa, il
pratica di alcune discipline sportive all’interno della struttura, quali pattinaggio arti- meeting di cheerleading,
stico a rotelle, tennis tavolo, scacchi e ginnastica. maggiormente conosciuto come
Come sempre la Banca di Cesena, ora Credito Cooperativo Romagnolo Bcc Cesena - attività di supporto al football o al
Gatteo, sensibile alle esigenze del territorio, ha soddisfatto ancora una volta le richie- basket, ma che è un vero sport che
ste del Centro sportivo italiano di Cesena, donando all’associazione un apparecchio combina elementi di ginnastica,
nuovo e omologato. danza e stunt. Nato in America, si
Il presidente Luciano Morosi, a nome di tutto il Comitato Csi cesenate, ringrazia sen- è diffuso attraverso gli anni in altri
titamente la dirigenza dell’Istituto bancario per avere accolto la richiesta. Paesi come Australia, Cina,
Nella foto, la consegna del defibrillatore a Luciano Morosi, presidente del Csi Cese- Giappone, Sud America, Europa,
na, da parte di Graziano D’Ausilio, vicedirettore del Credito Cooperativo Roma- sull’onda della crescente
gnolo di Cesena-Gatteo. popolarità delle competizioni a
livello internazionale, così come
delle molteplici rappresentazioni
al cinema e in televisione.
Il tour in sella alle due ruote. Primo appuntamento il 18 marzo a Pisignano-Cannuzzo L’invenzione del cheerleading
moderno è da attribuire a Johnny
Campbell che, da studente
universitario americano sul finire
del 1800, diresse per la prima volta
il tifo del pubblico a incitamento
PARTENZA DELLA GARA della squadra di football locale.
DEL TOUR “PEDALANDO CON GUSTO” All’inizio, le squadre di
DA SANT’ANDREA IN BAGNOLO (CESENA), cheerleading erano formate
EDIZIONE 2017 esclusivamente da uomini, con le
donne che iniziarono a far parte
dei team solo a partire dal 1923,
innestando un’inversione di
organizzata dall’Asd Bike Corner, con il tendenza per la quale al giorno
“Trofeo Ristorante Ponte Giorgi”, che si d’oggi l’attività viene praticata per
svolgerà sabato 2 giugno a Cesena, il 97 per cento da giovani donne.
indetta dal Cc Racing Asd, con la Negli ultimi vent’anni il
“Cicloturistica Alto Savio”, in Cheerleading, da sport di
programma domenica 8 luglio a Bagno ginnastica e danza, si è evoluto
di Romagna, sotto l’egida dell’Asd fino a diventare un’attività
Conero Bike e con la “Granfondo Città acrobatica, con salti e piramidi
di Cesena”, che si disputerà domenica umane a innalzare il livello di
29 luglio nella nostra città, organizzata spettacolarità, soprattutto nelle

IN BICI PER UNIRE dall’Usd San Marco.


Il calendario prevede negli ultimi tre
appuntamenti domenica 2 settembre il
“Saraghina Tour”, che si correrà a
competizioni internazionali. A tale
tendenza corrisponde quindi una
evoluzione della preparazione
atletica degli atleti per poter

Il calendario delle gare Viserba di Rimini, a cura dell’Asd


Viserba Bike Team; domenica 7 ottobre
la “Mediofondo giallo-nera”, che si
svolgerà a Cesena, grazie
acquisire e mantenere le
caratteristiche richieste di forza ed
elasticità fisica.
Nel frattempo, si è creata anche

D
opo la pubblicazione dei è ora il turno degli otto all’organizzazione della Pol. una distinzione tra gli atleti che
calendari definitivi del Tour appuntamenti che caratterizzano il Sant’Andrea in Bagnolo, e infine praticano il Cheerleading a livello
“Pedalando con gusto” relativo circuito cicloturistico “Dalle vette al domenica 21 ottobre l’”October Bike agonistico (i “cheerleaders”) e
al ciclismo su strada e di “Terre & mare-In bici per unire”, che tocca sia Fest”, che si disputerà a San Mauro quelli che eseguono coreografie
Fango Mbt Tour”, che interessa la località montane che marine. Pascoli, indetta dall’Asd Rubicone prima, durante e dopo le partite di
mountain bike, organizzati dalla Si parte con la “Mediofondo di Cycling. alcuni sport (i “dance breakets”).
commissione ciclismo del Csi primavera”, a cura dell’Asd Grama, Sarà stilata una graduatoria finale fra Uno degli accessori classici del
Cesena (coordinata da Fabrizio che si disputerà domenica 18 marzo tutte le società che parteciperanno a cheerleading è sicuramente il pon
Merli) in collaborazione con altri a Pisignano-Cannuzzo e si prosegue sette prove delle otto in programma, pon, una palla di tessuto a strisce
comitati romagnoli dell’associazione con “In zir per la Rumagna”, in con almeno cinque iscritti e previsti con un diametro di circa 25 cm da
e altre realtà sportive rappresentative programma domenica 13 maggio a premi di vario genere sino alla decima tenere tra le mani per esaltare le
di varie zone sempre della Romagna, Santa Maria Nuova di Bertinoro, posizione. forme descritte attraverso i
movimenti delle braccia.
Pagina aperta Giovedì 15 febbraio 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Le perplessità e le domande dopo le nozze celebrate in volo
Francesco: “Dite ai parroci: il Papa li ha interrogati bene”

La foto è stata scattata qualche giorno fa, a Pievesestina di Cesena. Siamo davanti
al cantiere dell’Orogel, dove è in costruzione il nuovo e grandissimo impianto di
stoccaggio per i prodotti surgelati. Una volta terminato, al suo interno lo smista-
mento della merce sarà totalmente automatizzato.

Speciali benedizioni
Caro direttore, quello che vede nella foto
non è un gruppo mascherato, non è il
canto della Pasquella, è solamente don Da-
niele Bosi che va a benedire le case della
parrocchia di Villachiaviche.
Sembra che il tempo si sia fermato ai primi
del secolo scorso, ma il passaggio delle
macchine e la bellezza delle case tradi-
scono ogni fantasia.
Ricordo quando era lui fra quel gruppetto
di chierichetti assieme al parroco di allora
a Sarsina don Renzo Marini. Era solo un po’
più piccolo, ma la faccia sorridente e il vo-
lume erano sempre gli stessi.
Il prete della gioia. Chi l’avrebbe mai detto
che dopo la crescita e le fasi della giovinezza rimanesse in lui la voglia di servire? Non
più il proprio parroco, ma i “suoi” parrocchiani di San Giuseppe artigiano a Villa
Chiaviche, portando con se la presenza di un Gesù amico. Ci si innamora di Gesù,
quando Lo vedi agire concretamente nelle persone che Lui ha scelto. La gioia e la
semplicità conquistano sempre. (Se non ritornerete come bambini...). San France-
sco è diventato amico del sultano e ha conquistato il cuore di tutti proprio con la sua
semplicità disarmante e fiducia cieca in una Persona che non si vede. Bisogna entrare
in sintonia con Lui se lo vuoi vedere.
Frequento la Messa ogni domenica girando chiese diverse, ma onestamente esco
più triste di quando sono entrato e non dovrei sentirmi così. Da quando ho scoperto
le omelie di don Daniele, sento che la giornata acquista un sapore diverso. (…)
È bello essere visitati da persone di fede e fermarsi un po’ a pregare assieme a loro.
Cesena in questi giorni è visitata dai tanti sacerdoti o diaconi che portano la Parola
di Dio e l’affetto della Chiesa Madre nel posto dove viviamo. Vorrei dire grazie a tutti
i preti che sono impegnati in questa missione. La Chiesa che esce dal tempio co-
mune per entrare nel tempio familiare. Da un tabernacolo fisso a tanti tabernacoli
viventi.
Un pensiero ai chierichetti piccoli che seguono i preti: siete una grande testimo-
nianza per noi adulti. Lasciate le vostre case, i giochi, i compiti per andare con il don.
Bravi. Guardando gli occhi innocenti di questi piccoli mi si allarga il cuore e tante
domande si fanno strada in me. Grazie. Auguro a tutti voi e ai lettori una buona Qua-
resima e una santa Pasqua. Grazie per l’ospitalità.
Roberto Castellucci

Aneddoti e tradizioni Quaresima


Quest’anno l’inizio della Quaresima ha salto per accaparrarsi i rami migliori;
coinciso con San Valentino, festa degli sono convinto che se vigesse la rigida
innamorati. regola del “Pater” per ogni foglia, ve-
Questa coincidenza ha contribuito a dremmo un procedere più composto e
infiltrare uno spirito godereccio anche i rami più piccoli non si salverebbero!
al “Mercoledì delle ceneri”; quasi spa- Diciamo subito che la palma vecchia
riti i prolungati digiuni e le tante devo- non prendeva la via della pattumiera,
zioni. Alcuni miei amici, non certo ma era bruciata nel camino di casa con
atei, hanno messo in agenda cene in una certa devozione. L’ulivo benedetto
molti venerdì di Quaresima; spero che sarebbe servito durante l’anno per
si trattengano almeno il venerdì santo! scongiurare il flagello della grandine e
Su questo punto, infatti, la tradizione anche per fare dei fomenti ai bambini
popolare recita: “Ch’j n’ digiuna e’ ve- che soffrivano di vermi. Le foglioline
nerdì pasquel, corp m’è lup, anma m’è venivano collocate fra il vetro e il telaio
chen! / Chi non digiuna il venerdì delle finestre per preservare la casa dai
santo, corpo al lupo, anima al cane”, e fulmini. Infine, la palma benedetta
ancora “Ch’i rid e venerdé, e pienz pu posta sul capo del letto consola l’am-
par tri dé / Chi ride di venerdì, poi malato nella tribolazione. Alla Messa
piange per tre giorni”. delle Palme erano condotti soprattutto
Molti lettori non ancora rassegnati al- i bambini per preservarli da eventuali
l’andazzo di oggi potranno trovare gio- cadute nell’acqua e nel fuoco. Dovete
vamento nel ricordare cosa dovrebbe sapere che un tempo questo tipo di in-
essere, ed era, questo specialissimo cidenti erano piuttosto frequenti e
tempo quaresimale. Le case erano sot- quindi temutissimi. A tal proposito
toposte a pulizie accurate, in attesa del vorrei ricordare la triste storia dei fra-
parroco per la benedizione che odo- telli Bruno e Rosalba Casadei di 11 e 12
rava d’ulivo bagnato dall’acqua santa: anni, che il 21 settembre 1949 a Colli-
“La pelma benedetta, la vò la chesa nello di Bertinoro annegarono nel tor-
neta! / La palma benedetta, vuole la rente Ausa. Vennero ritrovati
casa pulita”. Ogni casa si adornava del- abbracciati, quasi un tentativo dispe-
l’olivo benedetto a propiziare pace e rato di Rosalba di salvare il fratello
bene: tutti noi ne conosciamo l’attuale Bruno. Questa tragedia riportata dai
bisogno. La tradizione imponeva la re- giornali del tempo, commosse tutta la
cita di un “Padre Nostro” per ogni fo- Romagna, ed è stata raccontata in un
glia contenuta nel ramoscello che il volumetto edito nel 2006 da “Stilgraf-
prete distribuiva a sorte. Oggi invece Cesena” dal fratello Franco Casadei,
c’è la corsa dei fedeli alla catasta della oggi medico e poeta.
palma benedetta collocata in fondo A giovedì prossimo.
alla chiesa, letteralmente presa d’as- Diego Angeloni