Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 24 gennaio 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 3
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 3
Commemorazioni 3-20 Primo piano 5 Diocesi 6 Intervista 8
Olocausto Cesenati nel mondo Dialoghi con la città Vescovo in India
In ricordo A tu per tu Primo incontro “Sogno per loro
degli ebrei cesenati con due esperienze con il card. Turkson un nuovo ospedale”

U n fine settimana dedi-


cato alla Memoria della
Shoah con diverse iniziati-
D emetrio Antolini, stu-
dente, e Camillo Giorgi,
preside, hanno lasciato l’Ita-
U no di tre incontri, vener-
dì 1 febbraio alle 21in
Cattedrale a Cesena si par-
D i ritorno dal Kerala,
monsignor Regattieri
racconta il suo viaggio con-
ve. Una ricorrenza com- lia per partire in Usa e in lerà del valore del lavoro, clusosi lunedì 14 gennaio ri-
mentata da don Altieri Africa seguendo il lavoro tema dell’anno pastorale cordando i più poveri

Editoriale
Da Panama al mondo Sotto sequestro un viadotto pochi chilometri dopo Verghereto, in territorio toscano
di Francesco Zanotti

Q
E45
ua a Panama city si vive già un’aria di
festa. Se il cuore della città finanziaria
appare ancora un po’ indifferente
verso la Giornata mondiale della gioventù, i
preparativi fervono ovunque nelle strade
della capitale del piccolo Stato
centroamericano. Gruppi di giovani si
aggirano tra i grattacieli e nel Casco antiguo
(il quartiere vecchio, di stampo coloniale)

super disagi
con le immancabili chitarre e le t-shirt che li
rendono riconoscibili a tutti.
La Cinta costera, il lungomare sull’oceano
Pacifico, brulica di attività. Ci sono
chilometri di transenne pronte per il
passaggio di papa Francesco e non si
contano i palchi già allestiti. Il bianco palazzo
presidenziale è tirato a lucido e presidiato da
numerosi militari che comunque non
disdegnano un saluto e un sorriso a chi è
giunto fin qui da molto lontano.
È forse questo il dato più significativo a una
settimana di distanza dalla veglia e dalla
Messa conclusiva con il Santo Padre:
l’accoglienza della gente del posto. Sempre
disponibili per ogni richiesta, i panamensi si
apprestano con ampia disponibilità a un
evento che li porterà al centro dell’attenzione
dell’opinione pubblica mondiale. Se da un
lato si avverte preoccupazione, in particolare
per l’ordine pubblico e la sicurezza, dall’altra
si nota una grande attesa nella gente comune
e nella comunità cristiana.
Domenica sera, nella parrocchia di Nuestra
Senora de Guadalupe, a meno di un
chilometro dall'hotel Sheraton che ospita un
famoso casinò, sono stati sparati alti fuochi
d’artificio per accogliere i primi pellegrini
nelle case dei parrocchiani. Per non parlare
dei megamanifesti che indicano il Papa come
Hermano Francisco o delle bandiere vaticane
e della Gmg (Jmj, come è indicata in
spagnolo) issate ovunque lungo il percorso
che verrà attraversato dalla papamobile.
La Gmg è una festa nella festa, pur con tutte
le cautele che anche qui sono state adottate. FOTO STEFANO GIANNINI
È il tripudio dell'incontro tra popoli diversi,
tra generazioni, tra culture differenti che si
ritrovano su invito del Papa e nel segno di un Valle Savio in grande difficoltà. È stato chiuso il viadotto Puleto della
Altro. Un fatto per nulla scontato, ma che, Diocesi 7 Longiano 13
dopo oltre 30 anni e un mondo tanto diverso strada statale 3bis Tiberina (itinerario E45), nel comune di Pieve Santo
da quello degli anni ’80, ancora muove Stefano, sequestrato mercoledì 16 gennaio su ordine della Procura di Giornata della vita Homo viator
centinaia di migliaia di giovani da tutti i Un fine settimana Happy hour
continenti convocati per stare insieme e Arezzo. Con la disposizione Anas, che ha chiuso al traffico la superstrada
condividere un'esperienza che rimarrà in entrambe le direzioni tra gli svincoli di Canili e Valsavignone, non pochi di appuntamenti per la famiglia
indelebile per tanti di loro. sono i disagi riscontrati da famiglie, studenti e lavoratori adesso costretti
Panama è al tempo stesso segno di speranza
e di contraddizione. Qua, in uno dei paradisi a percorrere chilometri in più per raggiungere le destinazioni desiderate
fiscali più cercati sul pianeta, ma anche terra con ripercussioni economiche. Difficoltà condivise dai sindaci dei Co- Chiesa 16 Notiziario 18
di collegamento tra due oceani, ci si Gmg Panama Filippo Pieri
interroga sul valore della vita, sul futuro delle muni coinvolti con il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli che ha
nuove generazioni e su quello dell'umanità assicurato risposte certe entro una settimana. Papa Francesco nuovo segretario
intera. Un gesto forte, carico di significati da Approfondimento a pag. 17 con i giovani Cisl regionale
cogliere e di messaggi da non disperdere.
Opinioni Giovedì 24 gennaio 2019 3

Giornata ria
della mem
o Ebrei, nostri fratelli maggiori
omenica 27 gennaio, “Giornata della memoria” nel ricordo dell’aprirsi dei nazifascisti.

D cancelli del lager di Auschwitz in Polonia. Ritorno quasi in pellegrinaggio


in piazza Almerici a Cesena, davanti alla lapide che fa memoria dei nostri
concittadini ebrei arrestati e avviati verso le inferni concentrazionali organizzati
dalla ideologia nazista per racchiudervi con un destino di umiliazioni, sofferenze
In questi ultimi anni si sono
moltiplicate le pubblicazioni di “diari”,
“testimonianze”, “inchieste” e rigorose
ricostruzioni storiche che hanno
inaudite e morte atroce quanti erano ritenuti incompatibili con la “pura razza” documentato la “conversione” di tanti
ariana, paganamente presunta prerogativa del popolo tedesco che “solo” era che, tornando a leggere la lettera
degno di costruire la storia da protagonista. dell’ebreo San Paolo indirizzata alla
Nel numero degli aguzzini (e non solo a Cesena!) oltre alle SS tedesche, anche comunità cristiana di Roma, hanno
cesenati delle Brigate Nere che si avvalsero degli “elenchi” stilati all’indomani riscoperto il volto di Gesù di Nazareth,
delle “Leggi razziali” (autunno 1938), secondo un’ideologia già allora dichiarata nel volto perseguitato degli Ebrei, non
incompatibile con la fede cristiana. più considerati “perfidi giudei”, ma
“Giornata della memoria” non solo per ricordare (sottraendo ai rischi dell’oblio “fratelli maggiori”, come si esprimerà
che stanno producendo con frequenza sempre più preoccupante rigurgiti di poi papa Giovanni Paolo II incontrando
antisemitismo), ma per rinnovare grata riconoscenza a quanti si adoperarono la comunità ebraica di Roma riunita (16
per mettere in salvo intere famiglie ebree perseguitate dalla caccia scatenata dai aprile 1986) nella grande sinagoga.
Ancora una volta torno a ricordare la
preziosa impresa del dottor Elio Bisulli
Il ricordo dell’impresa del dottor Elio Bisulli che, dando rischiosa ospitalità nella
LAPIDE CHE FA MEMORIA DEGLI EBREI CESENATI CATTURATI Casa di cura San Lorenzino, rese poi
E DEPORTATI POSTA SULLA FACCIATA DEL PALAZZO
DEL RIDOTTO, IN PIAZZA ALMERICI, A CESENA
e della vicenda di don Lazzaro Urbini possibile la “fuga” in Svizzera,
organizzata dai monaci di Santa Maria
del Monte, delle famiglie Mondolfo e
Leherer.
Nell’elenco della lapide, sulla fiancata
del Palazzo del Ridotto, possiamo
Nota politica La fotografia leggere il nome dei coniugi Bernardo
Brumer ed Elena Rosenbaum. Il parroco
di Cesenatico, dove loro vivevano da
Ciò che serve al Sud tempo, don Lazzaro Urbini, morto poi
vittima di una granata mentre portava
ra le tante divisioni che il nostro Paese ha bisogno soccorso agli ammalati dell’ospedale, li

T di ricucire, quella tra il Nord e il Sud è forse la più


macroscopica e sicuramente quella che da più
tempo l’Italia si porta dietro. In pratica sin dalla sua
nascita come Stato. Una patologia di così lunga durata,
aveva raccomandati alla sua famiglia
che abitava a San Vittore. Qui, a seguito
di una spiata, i Brumer furono catturati
da esponenti della Brigata Nera (10
pur con le fasi alterne che segnano tutte le vicende agosto 1944), con il fratello di don
umane, rischia di apparire come un male ormai Lazzaro, Adamo (seminarista, non
cronicizzato, inguaribile nelle cause, di cui al massimo si ancora sacerdote) che riuscì poi a
possono gestire i sintomi. La tentazione dello sfuggire alla deportazione in Germania
scoraggiamento è sempre dietro l’angolo, ma ci sono grazie all’intervento del vescovo
anche dei momenti che gettano una luce diversa sulla Beniamino Socche, in quel tempo vero
realtà, aiutano a cogliere risorse e fermenti che vivono “defensor civitatis” che tentò invano di
sotto la coltre dei pregiudizi e fanno emergere motivi di intercedere anche per la famiglia
speranza per le persone e per le comunità. Il via Brumer. E quante altre storie preziose,
all’esperienza di Matera capitale europea della cultura è alcune affidate allo Yad Washem di
uno di questi momenti. “Questa città è un simbolo del Gersualemme, tutte iscritte nel Cuore
Mezzogiorno italiano che vuole innovare e crescere, misericordioso di Dio.
sanando fratture e sollecitando iniziative”, ha detto il La “Giornata della memoria” ritorna
presidente Mattarella nel corso della cerimonia ancora una volta preziosa per i discepoli
inaugurale. Matera, che “nell’immediato dopoguerra DALLA MATTINATA DI MARTEDÌ 22 GENNAIO UNA COLTRE BIANCA HA COPERTO TUTTO del Signore Gesù, convocati nella
teneva insieme la sua struggente bellezza e condizioni di IL TERRITORIO CESENATE, INCLUSA LA COSTA. NELLO SCATTO, DI PIPPOFOTO, IL LUN- comunità dei credenti. La Chiesa in
GOMARE DI CESENATICO: SPIAGGIA INNEVATA, CIELO GRIGIO E GABBIANI IN FUGA.
estrema povertà” oggi diventa motivo di “orgoglio” per quanto “popolo messianico” non si
tutta l’Italia che “vede una delle sue eccellenze sostituisce a Israele, ma vi si innesta,
all’attenzione dell’intero Continente”. fedelmente la divisione Nord-Sud. Quota 100 per le pensioni, che secondo la riflessione teologica di san
Un’opportunità straordinaria che cade però in un presuppone una vita lavorativa lunga e costante, è una misura che Paolo. Nell’orizzonte dell’Alleanza mai
momento tutt’altro che favorevole sul piano della troverà applicazione soprattutto nelle regioni settentrionali. Non è un revocata, deve svilupparsi il dialogo con
politica nazionale. A metà febbraio arriverà la proposta caso che, al momento del varo del decreto-legge attuativo, il leader gli Ebrei e sostenere il cammino,
del governo alle tre regioni che hanno chiesto leghista Salvini abbia voluto esibire in conferenza stampa un cartello percorso assieme verso l’ultima
l’“autonomia differenziata”: Lombardia, Veneto ed in cui compariva soltanto quota 100 e non anche l’altra misura chiave rivelazione che sigillerà la storia
Emilia-Romagna. In gioco c’è un trasferimento di poteri del provvedimento, il reddito di cittadinanza. Quest’ultimo, voluto dell’umanità.
su oltre 200 materie per un valore complessivo che in fortemente dal M5S, sarà erogato principalmente nelle regioni del Questa riflessione storico-teologica
teoria può arrivare fino a 21,5 miliardi. La questione è Sud (è già stato calcolato che Campania e Sicilia faranno la parte del prescinde naturalmente dal dramma
giuridicamente complessa, trasversale sul piano politico leone) laddove le dichiarazioni Isee sono mediamente più basse. Ora, irrisolto che vede gli Ebrei e i Palestinesi
(due regioni sono a guida leghista, una a guida Pd, e che vadano più soldi nelle aree dove i redditi sono più bassi è del tragicamente contrapposti nella Terra,
nello stesso governo Lega e M5S hanno posizioni tutto ragionevole (ma per equità bisognerebbe tener conto anche del dai tempi lontani abitata dai
diversificate) ma avrà inevitabilmente un impatto su costo della vita e del sommerso). La domanda cruciale, però è discendenti del Patriarca Abramo. Ma
tutto il Paese. Lo Svimez, sulla base di quanto finora un’altra: il reddito di cittadinanza è veramente ciò che serve a quel non se ne può, evidentemente,
emerso dal confronto in atto, ha già indicato il rischio di Mezzogiorno che “vuole innovare e crescere, sanando fratture e prescindere.
penalizzare ulteriormente il Mezzogiorno. sollecitando iniziative”? Piero Altieri
Quanto alla legge di bilancio, in essa si rispecchia Stefano De Martis
Sito internet
DIOCESI DI CESENA-SARSINA www.corrierecesenate.it
Siamo presenti
campagna anche su Facebook e su Twitter
abbonamenti con lʼaccount @ccesenate

2019 Per info: redazione Corriere Cesenate,


via don Minzoni, 47 - Cesena
tel. 0547 1938590
Settimanale d’informazione fondato nel 1911 redazione@corrierecesenate.it

Un nuovo anno
da vivere
insieme

in omaggio
agli abbonati
lʼedizione digitale
per pc, tablet
e smartphone
Per leggere il giornale
già dalle 12
del mercoledì

foto mema studio


cesenatico

Territorio, Chiesa, opinioni, sport, cultura, solidarietà, attualità


Ogni giovedì in edicola. Ogni settimana a casa tua
COME ABBONARSI QUOTE ABBONAMENTO (invariate)
● Utilizzando il bollettino di C.C.P. n. 14191472,
intestato a Corriere Cesenate, via don Minzoni 47, Cesena ● Ordinario: 48 euro
● Presso la redazione del Corriere Cesenate, in via don Minzoni 47, Cesena ● Sostenitore: 70 euro
● Alla libreria cattolica “San Giovanni”, corso Sozzi 39, Cesena ● Amico: 100 euro
● Con bonifico bancario. Beneficiario: Associazione Diocesana Corriere Cesenate.
Banca: Credito Cooperativo Romagnolo - Bcc di Cesena e Gatteo, sede di Cesena ● Estero: 100 euro
Iban: IT 51 S 07070 23900 000000855057
Primo Piano Giovedì 24 gennaio 2019 5

P ✎ TALENTIINGIOCO| Tanti i cesenati nel mondo


roseguiamo con i cesenati propria realizzazione. Chi può
nel mondo. E continuiamo di Francesco Zanotti dare dieci dia dieci. Chi può dare
a farlo con grande piacere. cento dia cento, come si intuisce
Anche e soprattutto per fare anche dalle vicende di Demetrio
comprendere che anche fuori quella del preside Camillo nostra vocazione. Non per facile determinazione. Con essa, il e del preside Giorgi che questa
dai nostri confini i nostri amici, i Giorgi, già preside dell’Istituto buonismo, s’intende. Non per desiderio di mettersi in gioco, settimana mettiamo in pagina.
conoscenti, quelli che vivono Agrario ora fuso con quello per raccontare buone notizie e sempre e in ogni circostanza. I Un impegno per noi che
accanto a noi si fanno onore, geometri, alla sua seconda basta, ma per fare comprendere talenti assegnati da Chi ci ha prosegue con costanza, come i
ovunque. E non si tratta solo di esperienza in Africa. che i sogni si possono inseguire pensati non possono essere solo lettori hanno potuto apprezzare
giovani, come raccontiamo Il tema del lavoro ci sta molto a e si possono realizzare anche in custoditi, ma vanno messi a anche la scorsa settimana con la
questa settimana con le cuore. Da anni cerchiamo e questo periodo che appare di frutto, in toto. Senza tirarsi mai storia della startup Vibre,
esperienze di Demetrio Antolini, narriamo storie di eccellenza del vacche magre. indietro. E non per un generico un’altra eccellenza del nostro
classe 1991, ora negli Usa a nostro territorio. Lo facciamo di Quello che paga, a nostro avviso, impulso di buona volontà, per territorio costituita da giovani
studiare e a lavorare, e con continuo perchè fa parte della è prima di tutto la uno sforzo personale, ma per la proiettati verso il futuro.

Demetrio Antolini, diplomato nel 2010 al liceo“Righi”di Cesena, sta facendo un dottorato in Italian screen studies (una combinazione tra
Italian studies e Film studies) alla Ohio state university a Columbus
U
n altro giovane cesenate negli
States, a farsi onore oltreoceano. Si Italia e resto del mondo: a tuo avviso quali
tratta di Demetrio Antolini, classe sono le strade che deve battere un giovane
1991, figlio di professori del liceo
scientifico Augusto Righi di Cesena dove
anche lui si è diplomato nel 2010. Poi sono
arrivate prima la laurea triennale in Studi
Negli States di oggi che ancora è alle superiori o al-
l’università?
Secondo me, un giovane oggi deve cercare
sempre di pensare in grande, senza farsi

la mia vita
internazionali presso la Scuola di Scienze limitare da quello che gli viene detto dai
politiche dell’università di Bologna. Poi professori durante la scuola superiore o
quella magistrale, con lode, all’università all’università. Molti sono spaventati dai
Ca’ Foscari di Venezia, in Relazioni costi che comporta studiare all’estero, ma
internazionali comparate. Finite le fatiche l’aspetto positivo è che ci sono tantissime
sui libri in Italia, per Demetrio è arrivato
un periodo di studio all’estero (con borsa
di studio) presso la California state
university long beach a cui è seguito uno
stage lavorativo in digital marketing in
è come un film università in Europa e oltreoceano che
sono disposte a pagare pur di avere
studenti internazionali bravi e motivati.

A tuo avviso cosa conta di più nella prepa-


un’azienda di Treviso. razione universitaria? Cosa approfondire
di certo, che non può mancare in un cv di
Demetrio, ora che fai negli Stati Uniti? americane sono molto organizzate e offrono mi immediati? Pensi di rientrare in Italia? ragazzo di oggi?
Sto facendo un dottorato in Italian screen tantissimi servizi e opportunità. In Il mio progetto (o speranza) futuro è quello I consigli che mi sento di dare a questo
studies (una combinazione tra Italian particolare, l’università in cui mi trovo è ben di ottenere una posizione all’università che proposito sono due: il primo è quello di
studies e Film studies) alla Ohio state integrata nella città, per cui ho benefit che mi permetta di approfondire i miei studi sul non sottovalutare mai nessun esame della
university a Columbus (Ohio). Sono da spaziano dai trasporti pubblici, alla palestra cinema italiano e americano. Per quanto propria carriera universitaria, perché ogni
sempre un grande appassionato di cinema e alle cure mediche gratuite. In generale gli riguarda l’immediato, invece, cerco di dare il risultato che otteniamo contribuisce a
e, dopo aver realizzato una tesi italiani sono estremamente rispettati, anche massimo nei corsi che seguo e nelle classi in creare il nostro curriculum e di
nell’ambito di cinema e serie tv al termine perché viene riconosciuta la difficoltà, e cui insegno e cerco di sfruttare tutte le conseguenza ad aprire (o chiudere) nuove
della mia laurea magistrale, ho deciso di quindi la bravura, di chi si trasferisce in un opportunità che l’università mi offre. Non so porte. Mi è capitato di sentire in passato
inviarla a una professoressa della Ohio paese come gli Stati uniti, con una lingua e sinceramente se al termine di questo che il voto del liceo non contava, o che il
state university, tra le più grandi esperte di una cultura diverse da quella italiana. percorso rientrerò in Italia. Se si presentasse voto della laurea triennale non contava.
cinema italiano. A lei la tesi è piaciuta l’occasione, ne sarei sicuramente contento. Invece no: sono tutti mattoncini
molto, per questo mi è stata offerta una Ci sono gap da superare? La lingua inglese è fondamentali che servono a costruirsi delle
posizione Graduate teaching associate: una difficoltà in più? Cosa ti manca di più stando all’estero? Co- opportunità sempre più grandi. Il secondo
sono al tempo stesso insegnante di C’è da superare il gap dell’organizzazione dei me è vista l’Italia di là dall’Atlantico? consiglio, ovvero ciò che non può mancare
italiano e studente nei corsi del dottorato. corsi e del metodo di insegnamento, che Le cose che mi mancano di più sono in un curriculum, è un’esperienza
sono molto diversi da ciò che si vede nelle sicuramente la famiglia, gli amici, la pasta all’estero. A mio parere, un’esperienza
Come mai gli Usa? Come ci si trova nelle università italiane. L’inglese all’interno fatta in casa e la piadina. Negli Stati Uniti, o all’estero rappresenta un grande plus nel
università americane? Come sono accolti dell’università non è una difficoltà. Lo è nelle almeno nella zona in cui mi trovo io, la momento della ricerca di lavoro. In
gli italiani? interazioni quotidiane. visione dell’Italia è ancora molto legata agli particolare è un grande arricchimento dal
Studiare e vivere negli Usa era da sempre stereotipi sul buon al cibo e sulla moda punto di vista culturale e umano.
uno dei miei sogni. Le università Quali sono i tuoi progetti? E i tuoi program- italiana. Fz

Il preside dell’istituto“Garibaldi/Da Vinci”Camillo Giorgi Come sono cambiati i tem-


pi rispetto a quando ha co-
torna in Africa per la seconda volta nella sua carriera minciato a insegnare?
Come docente ho messo
piede in un’aula per la
prima volta nel 1989. Oggi le

“Si tratta di un’esperienza cose sono piuttosto diverse,


si pensi solo al maggior
peso delle lingue straniere e
soprattutto delle esperienze

che mi ha sempre affascinato” all’estero che facciamo


compiere ai nostri ragazzi.
Poter dialogare in lingua
con gli insegnanti, oppure
fare alternanza scuola

D
a dirigente scolastico di Geometri e Agrario a Sì, sono scuole paritarie che fanno capo ai Salesiani. Sono lavoro in aziende all’estero, rappresentano esperienze
dirigente delle scuole italiane a Il Cairo, in sorte nei decenni scorsi, quando la comunità italiana era insostituibili. Tutto questo, 30 anni fa, era inesistente o
Egitto. Camillo Giorgi (nella foto), 59 anni, dal 2 molto forte, specie ad Alessandria d’Egitto. Si tratta di istituti quasi. Inoltre, la didattica ora è molto più indirizzata e
gennaio ha preso servizio coronando così un sogno a indirizzo tecnico industriale e poi vi sono anche scuole organizzata attraverso progetti e non più
all’estero che aveva comunque già concretizzato da professionali. Anche la lingua e la cultura italiana sono nell’insegnamento frontale come una volta.
docente. Ora il “Garibaldi-Da Vinci” sarà guidato fino materie che hanno un peso importante. Tutte rientrano sotto
alla fine del prossimo anno scolastico dal reggente la giurisdizione del Consolato. Sono scuole frequentate per lo Quali ricordi positivi si è portato in Egitto?
Paolo Valli, preside all’Ite “R. Serra” di Cesena. A pochi più da studenti egiziani e anche dai figli degli italiani che Di certo il sostegno e la collaborazione con i docenti e il
giorni dal suo arrivo a Il Cairo, abbiamo chiesto a lavorano là. personale. C’è sempre stato uno spirito costruttivo anche
Giorgi di raccontare la sua esperienza. nei casi di diversità di vedute. Anche con
E non è un’esperienza del tutto nuova per lei... l’Amministrazione comunale di Cesena il rapporto è
Preside, come è iniziata l’esperienza in Egitto? Infatti. Già dal 2003 al 2008, come docente, sono stato in sempre stato ottimo. La Provincia, a causa dei tagli degli
Sono arrivato da circa 10 giorni e sto cercando di Eritrea, ad Asmara. Poi non dimentichiamo che ho avuto dei ultimi anni, si è ridotta di oltre due terzi sia come
adattarmi. Il Cairo è una città enorme da oltre 20 predecessori. Alla fine degli anni ’60, il preside dell’Agraria personale rivolto al mondo della scuola, sia per i
milioni di abitanti, ben diversa dalla nostra realtà di Antonio Renzi partì per l’Uruguay, destinazione Montevideo. finanziamenti. Vi sono quindi notevoli difficoltà per
provincia. Sono molto impegnato nel lavoro e nella Molti ricorderanno, più recentemente, Gianfranco Zavalloni l’edilizia scolastica ma che non sono di certo da imputare
sistemazione logistica sia del nuovo ufficio che della che partì per il Brasile dove ricoprì il ruolo di dirigente. E alle poche persone rimaste in forza negli uffici preposti
ricerca della nuova casa. Dal punto di vista turistico, pochi mesi fa la docente Gloria Domeniconi, è partita per della Provincia.
ho già visto il museo Egizio, ma non ancora le Belgrado per insegnare materie letterarie.
piramidi. C’è un progetto di cui va particolarmente fiero?
Come giudica i suoi anni da dirigente di Geometri e Agra- Ve ne sono diversi, ma cito per tutti la progettazione del
Come è nata questa opportunità? rio? nuovo edificio adibito ad aule e laboratori all’Agraria che
È una cosa che mi ha sempre affascinato. Nei mesi È stata un’esperienza impegnativa e, allo stesso tempo, è frutto di un gioco di squadra. Sono stati stanziati 4
scorsi ho partecipato alla selezione per dirigente e mi è entusiasmante. Ho preso incarico il primo settembre del milioni di euro per una palazzina di tre piani da 2000
stato assegnato il ruolo. Seguirò il coordinamento 2012 e ho lasciato, in pratica, lo scorso 31 dicembre. Oggi i metri quadrati complessivi. A breve partiranno le
delle scuole italiane al Cairo e le altre presenti in due plessi, insieme, contano 1100 studenti e 250 dipendenti. procedute per l’appalto e credo che entro la fine del 2021
Egitto. È quindi una grande azienda, oltre che una doppia realtà ci sarà il taglio del nastro. Quel giorno, vorrei proprio
scolastica, con problemi complessi che travalicano la sola esserci.
Ve ne sono altre oltre che nella capitale? didattica. Cristiano Riciputi
6 Giovedì 24 gennaio 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


“Lavoro e festa” nei Dialoghi con la città
Venerdì 1 febbraio alle 21 in Cattedrale DEL
incontro con il cardinale Peter Turkson
Tornano i “Dialoghi con la città”.
SIGNORE
Per l’edizione 2019 il tema scelto
è in linea con quello dell’anno Come e dove conoscere l’amore di Dio per noi?
pastorale: “Il lavoro è per l’uomo”. Domenica 27 gennaio è parola del Signore; piangono commossi, La Parola
Sono tre gli incontri in
3ª Domenica del Tempo Ordinario - anno C consapevoli che la parola di Dio scalda i di ogni giorno
calendario. Tutti avranno inizio cuori e ne rivela la profondità. E Neemia
alle 21. Ne 8,2-4.5-6.8-10; Salmo 18; sottolinea che bisogna fare festa perché la lunedì
Si aprirà la serie venerdì 1 1Cor 12,12-30; Lc 1,1-4; 4,14-21 parola di Dio è “gioia” che dà forza al 28 gennaio
febbraio. In Cattedrale a Cesena popolo del Signore. san Tommaso
su “Lavoro, festa e sviluppo

N
ella Messa di domenica scorsa la Torniamo alla domanda iniziale: come e d’Aquino
umano integrale” interverrà il Parola di Dio aveva annunciato il dove cercare, trovare e “conoscere”, cioè Eb 9,15.24-28; Sal 97;
cardinale Peter Turkson (nella cuore della rivelazione di Gesù, che incontrare, l’amore di Dio? La risposta è Mc 3,22-30
foto d’archivio Sir), prefetto del sta nell’amore: la storia della salvezza è una chiara: l’amore di Dio si trova e si
Dicastero dello sviluppo umano storia di amore. L’amore di Dio per i suoi manifesta in Gesù, parola di Dio che è il martedì 29
integrale. figli. Oggi i brani biblici della Messa ci fanno “consacrato” mandato dal Padre per san Giuseppe
La seconda serata si terrà lunedì fare un passo avanti: come e dove portare il lieto annuncio dell’amore di Freinademetz
25 febbraio. Nel salone del conoscere questo amore di Dio per noi? Dio per i poveri, per i prigionieri, per i Eb 10,1-10; Salmo 39;
Palazzo del Ridotto, a Cesena, lo scrittore/insegnante e Il brano evangelico di Luca presenta la ciechi, per gli oppressi; in Gesù è Mc 3,31-35
opinionista Eraldo Affinati tratterà il tema “La prima predica di Gesù in una celebrazione proclamato l’anno di Grazia del Signore,
responsabilità del futuro”. nella sinagoga di Nazaret; legge un brano di cioè il tempo in cui Dio fa grazia mercoledì 30
La rassegna di quest’anno si concluderà lunedì 25 marzo Isaia che parla di Lui e della sua missione: il all’umanità oppressa dal peccato. santa Martina verg.
quando a Cesena, nell’aula Magna della facoltà di Psicologia, profeta preannunciava che sul Messia Gesù quindi proclama che il tempo della Eb 10,11-18; Sal 109;
don Luigi Ciotti, fondatore del “Gruppo Abele” e di “Libera”, avrebbe alitato lo Spirito di Dio, per “grazia” è giunto con Lui. La profezia di Mc 4,1-20
parlerà del “lavoro come diritto per tutti”. consacrarlo alla sua missione di maestro del Isaia in lui si compie. Il nuovo popolo di
Vangelo e di liberatore dell’umanità e per Dio, liberato dalla schiavitù del peccato: giovedì 31
inaugurare un anno di grazia del Signore. ora che Gesù è venuto, si deve fare festa, san Giovanni Bosco
Ac, in Cattedrale la Veglia per la pace Gesù legge e completa con una predica ascoltare la sua parola, nella certezza Eb 10,19-25;
Sabato 26 gennaio alle 21 brevissima: “Oggi si è compiuta questa che, dopo la venuta di Gesù, nessuno Salmo 23; Mc 4,21-25
presieduta dal vescovo Douglas scrittura che voi avete ascoltato”. La profezia può essere nella disperazione perché la
si è “compiuta” in Gesù stesso. parola di Dio è la luce dei popoli e, di venerdì 1 febbraio
“La pace è servita” è il tema Anche il brano antico di Neemia racconta di conseguenza, “la gioia del Signore è la santa Verdiana verg.
della Veglia per la pace che il una celebrazione della Parola di Dio, fatta nostra forza”. Eb 10,32-39;
vescovo Douglas presiederà dagli ebrei al ritorno dall’esilio babilonese, Una nota conclusiva si può aggiungere, Salmo 36; Mc 4,26-34
sabato 26 gennaio in sottolineando come il popolo l’accolse: tutti non di secondaria importanza: la
Cattedrale a Cesena, con inizio proclamano “Amen, amen”, cioè dichiarano rivelazione della verità di Dio e del suo sabato 26
alle 21. L’appuntamento di che quella è parola di Dio a cui si deve amore la si trova nella sua parola: per presentazione
preghiera è promosso ascolto di fede; si alzano in piedi e si questo la lettura delle sacre scritture è del Signore
dall’Azione Cattolica prostrano “dinanzi al Signore”, sempre al centro delle celebrazioni Ml 3,1-4; Salmo 23;
diocesana. testimoniando che la parola della Scrittura di Dio e della sua verità. Vincenzo Rini Eb 2,14-18; Lc 2,22-40

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Villachiaviche,


Santo Stefano, San Paolo,
Sant’Andrea in B.,
San Mamante
Cesenatico
Sabato:16 Villamarina
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Santa Maria della Sper.,
San Mauro in Valle, 10.30 Santuario del Suffragio, 16,30 San Giuseppe Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) Diegaro, Torre del Moro, Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, (al sabato); Sarsina: Concattedrale: ore 17
6.50 San Carlo Borello, San Giorgio 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto, Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
7.00 Convento Cappuccine, 18.30 Convento Cappuccini, Basilica del Monte, Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano 17; Casa di rip.: 16
Cappella dell’ospedale San Pietro, Sant’Egidio, San Domenico, 18 San Giacomo 11,30; Linaro: 11,15; (sabato); Tavolicci: 10,30
(da lunedì a venerdì) Ponte Pietra, Bulgarnò San Paolo, Sant’Egidio, 18,30 Valverde prima domenica mese: (liturgia della Parola con
7.30 Basilica del Monte, Tipano San Bartolo, 20 Sala 8,30 a Montejottone e Cella; Eucar.); Ranchio: 20
San Mauro in Valle, 20.00 San Pio X, Pioppa, Santo Stefano, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, seconda, terza e quarta (sabato), 11; Sorbano:
Martorano San Giovanni Bono, Villachiaviche, San Giorgio, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
Ruffio, Pievesestina,
7.35 Chiesa Benedettine Calisese, Gattolino Calabrina, Calisese, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a 10; San Martino in
8.00 Cattedrale, 20.30 Ronta Gattolino, Ponte Pietra, 9 Cappuccini Ciola;Valleripa: 9; Appozzo: 9 (liturgia Parola
San Paolo, Addolorata, Madonna del Fuoco, 9,15 San Pietro Rontagnano: 9; con Eucaristia); Quarto:
Villachiaviche,
Capannaguzzo (solo sabato),
Messe festive San Mauro in Valle,
Pievesestina, Bulgaria,
9,30 Valverde
9,45 Cannucceto
Montecastello: 11,15
Montepetra: 8.30
10,30; Pieve di Rivoschio:
15,30; Romagnano:
8.30 Osservanza, 7.00 Cattedrale, San Carlo Pioppa, San Carlo, 10 Villamarina, Villalta Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Madonna delle Rose, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10,30 Cappuccini, ore 18 (San Giuseppe), Verghereto
San Rocco, Sant’Egidio, Martorano, Calabrina, Macerone, Capannaguzzo San Giuseppe 9,30 chiesa parrocchiale; ore 15 (sabato), 9;
Santo Stefano, Case Finali, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala, San Romano: 11 Balze (chiesa parr): 11,15;
Ponte Pietra 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, Boschetto Serra: 15 Montecoronaro: 10;
9.00 Suffragio, Addolorata San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, Montiano Montecoronaro orat. Ville
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, San Pietro, Bagnarola ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, Osservanza, San Rocco, 17,30 Cappuccini Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
18.00 Cattedrale, Calisese, Torre del Moro, Case Finali, San Pio X, 18 San Giacomo (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, Santa Maria della Sper. 18,30 Zadina (hotel Zadina)
San Rocco, Macerone 15.00 Cappella cimitero urbano Civitella di Romagna
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Giaggiolo: 10,15
18.30 San Pietro, San Bartolo, San Rocco, Case Finali, 18.00 Cattedrale, San Domenico Civorio: 9
Sant’Egidio, Cappuccini, Tipano, San Cristoforo, 18.30 Convento Cappuccini, Gambettola
Ponte Pietra, Tipano Gattolino, Roversano San Pietro, Sant’Egidio, chiesa Sant’Egidio abate: SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Pio X, San Vittore, 8.45 San Martino in Fiume Ponte Pietra 8,30 / 10 / 11,15 / 17. “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Gattolino, Torre del Moro, 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 San Bartolo, Consolata: 19 (sabato);
Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Capannaguzzo (da lun a ven), corso Comandini), Villachiaviche 7,30 / 9,30 Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
Pievesestina, Martorano (ven.) chiesa Benedettine, Gatteo ore 18 (sabato); Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
20.15 San Carlo
20.30 Villachiaviche,
San Bartolo, San Domenico,
Santo Stefano, San Paolo, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 (sab.);
Associazione diocesana
Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Sant’Egidio, Ponte Pietra, comprensorio 10; Casa di riposo: 9. via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc)
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Diegaro, Pievesestina, Istituto don Ghinelli: 18,30
Sabato e vigilie Capannaguzzo, Bagnile, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 e 10 Presidente: Marco Muratori
Consiglieri:
Abbonamenti
annuo ordinario euro 48;
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, ore 18,30 (sabato); Gatteo Mare: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
8.00 San Paolo San Vittore, San Carlo, 11,15 / 18,30 Festivi 8 / 11,15 Ernesto Giorgi (segretario)
8.30 Madonna delle Rose, Ruffio, Bulgaria, Borello San Piero in Bagno: Longiano Pier Giulio Diaco Settimanale d’informazione
San Bartolo, 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Cappella cimitero urbano Iscrizione al Registro nazionale
Santuario dell’Addolorata, ore 17 (sabato); 18,30 Crocetta; della stampa n. 4.234
15.00 Cappella cimitero Cesena, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 17. 20 Budrio Testata che percepisce
Formignano i contributi pubblici all’editoria Stampa
Villachiaviche, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Rotopress www.rotoin.it
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 ore 9 Budrio; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
Case Finali, 9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Luzzena (1° sabato mese), accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, della Comunicazione Commerciale.
Periodica Italiana
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, (20 sabato); Badia, Montilgallo; Giornale locale ROC (Registro
Membro
della Federazione Italiana
Santuario dell’Addolorata, San Giorgio, Acquapartita: 9 11 Budrio; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Vittore San Giovanni Bono, Valgianna: 10 11,15 Balignano,
18.00 Cattedrale, San Domenico, Tiratura del numero 2 del 17 gennaio 2019: 7.122 copie
Santa Maria della Sper., Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Osservanza, San Rocco, Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 18,30 di martedì 22 gennaio 2019
Madonna delle Rose, San Pio X, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Vita della Diocesi Giovedì 24 gennaio 2019 7

RELIGIONE CATTOLICA NELLE SCUOLE, IL MESSAGGIO DEL VESCOVO DOUGLAS In breve


I “Un’occasione preziosa
dati circa l’adesione all’ora di
religione cattolica nelle nostre ragazzi di queste generazioni
scuole, per l’anno scolastico 2018- abbandonate alla complessità dei Ufficio liturgico
19, che il Corriere Cesenate ha
puntualmente pubblicato (cfr n. 1 del
per esprimere domande, tempi senza che sia stato loro
fornito il sostegno dei fondamenti? Santificarsi nel lavoro
10 gennaio 2019, p. 8), grazie al servizio
dell’Ufficio diocesano per l’Irc, a firma sogni, progetti” Sono stati cresciuti con il mito della
facilità, del tirare a campare, ma la
e nella festa
Gli animatori liturgici e i ministri
di monsignor Giordano Amati, vita, a un certo punto, per la sua
confermano che tale scelta risulta essere stessa natura pretenderà qualcosa da loro e straordinari della Comunione sono
apprezzata e continua a mantenere un’alta ragazzi e ai giovani, alle loro domande, perché gli eventi stessi inevitabilmente li porranno invitati all’incontro che l’Ufficio
adesione. esprimano sogni e progetti sulla loro vita, davanti a delle realtà che di facile non liturgico propone per domenica 27
Riprendo la citazione che i vescovi italiani, nel sulla società, sulla Chiesa. L’insegnamento avranno nulla. Allora, forse, gennaio, dalle 15 alle 17,30 negli spazi
loro annuale messaggio, fanno del della religione tuttavia non è solo ascolto; è rimpiangeranno di non avere avuto del Seminario (via del Seminario 85,
Documento finale del Sinodo sui giovani anche proposta e formazione: proposta della insegnanti capaci di prepararli, di educarli" Cesena). Don Pier Giulio Diaco proporrà
recentemente tenutosi in Vaticano: "I giovani fede cattolica, del Vangelo, del Magistero della (S. Tamaro). una riflessione su “Santificarsi nel
sono chiamati a compiere continuamente Chiesa; formazione alla maturità umana e Infine rivolgo ai genitori un accorato lavoro e nella festa. Liturgia e vita
scelte che orientano la loro esistenza; cioè alla libertà, alla verità, a quei valori che il appello perché scelgano per i loro figli l’ora quotidiana”. Vi sarà anche una
esprimono il desiderio di essere ascoltati, cristianesimo - assumendoli dalla natura - li di religione. Voi, genitori, avete il compito di comunicazione sul tema della XXVII
riconosciuti, accompagnati. Molti porta a pienezza. indirizzare, di guidare, di indicare ai vostri Giornata mondiale del malato
sperimentano come la loro voce non sia In questo senso vorrei spendere una parola di figli ciò che è buono e giusto. Anche la “Gratuitamente avete ricevuto,
ritenuta interessante e utile in ambito sociale elogio e di apprezzamento per i nostri religione cattolica, con il suo patrimonio di gratuitamente date” (Mt 10,8)
ed ecclesiale. In vari contesti si registra una insegnanti di religione cattolica. Se l’adesione fede, di storia e di testimoni veri (i santi) L’invito è particolarmente rivolto ai
scarsa attenzione al loro grido, in particolare a a questa scelta resta alta è sicuramente anche può contribuire a far crescere nei vostri figli ministri straordinari della Comunione.
quello dei più poveri e sfruttati, e anche la merito loro. Vorrei dire loro di non cedere una personalità piena, completa e formata, In questi anni è cresciuto notevolmente
mancanza di adulti disponibili e capaci di davanti alle difficoltà dell’arte capace di affrontare tutte le sfide del mondo il numero di coloro che portano la
ascoltare" (n.7). dell’educazione. Una scrittrice moderno. Comunione alle persone anziane, sole o
L’ora di religione cattolica è certamente contemporanea si è domandata: "Che adulti, Con la mia benedizione. ammalate.
un’occasione bella e preziosa per dare voce ai che cittadini, che lavoratori saranno infatti i Douglas Regattieri, vescovo

Tre nuovi diaconi Dal 5 febbraio


per la Chiesa di Cesena-Sarsina ■ Scuola
n Cattedrale a Cesena, domenica 20 gennaio, durante la di Dottrina sociale
Istati
celebrazione delle 18 presieduta dal vescovo Douglas, sono
ordinati tre nuovi diaconi (sul Corriere Cesenate della della Chiesa
scorsa settimana le loro testimonianze).
Sono (da sinistra, nella foto di Pier Giorgio Marini): Francesco
Aperte le iscrizioni
Cicero, di Cannucceto di Cesenatico, Roberto Marcello Sono aperte le iscrizioni alla Scuola di Dottrina
Maddalena, di San Domenico di Cesena, e Giuseppe Massimo sociale della Chiesa organizzata dalla commis-
Giannini, di Sarsina. sione diocesana
Faranno servizio nelle rispettive parrocchie. “Gaudium et Spes”.
La commissione
SUL SITO WWW.CORRIERECESENATE LA FOTOGALLERY dell’Ufficio diocesano di
DELL’ORDINAZIONE DIACONALE. Pastorale sociale ha fra i
suoi compiti quello di
promuovere una

I giovani sono la vita Commissione per la pastorale familiare della nostra Diocesi ha scelto
di chiedere proprio a loro, nella Giornata per la Vita, con quali
sentimenti e progetti si accingano a dar forma a quello che sarà il
riflessione sui problemi
socio-politici della nostra
società e suscitare

La vita è futuro futuro loro, nostro, e delle vite che sbocceranno nei prossimi anni.
Per dare l’avvio a questo lavoro venerdì 8 febbraio prossimo sarà tra
noi Irene Pivetta, 23 anni, neolaureata in Lettere, responsabile
nazionale dei GiovaniProLife del Movimento per la Vita Italiano. Irene
iniziative di formazione
alla Dottrina sociale della Chiesa. A tale scopo,
raccogliendo l’invito rivolto da papa Francesco
in visita a Cesena l’1 ottobre 2017 a prepararsi

N
el messaggio per la 41ª Giornata testimonierà la propria esperienza e introdurrà il dibattito con una adeguatamente e a impegnarsi in campo
Nazionale per la Vita (3 febbraio riflessione su "Accogliere la vita: primo passo per il futuro". Poi si politico, viene proposta questa scuola a durata
2019) i vescovi italiani aprirà il dialogo tra i giovani (e meno giovani) presenti. L’incontro si biennale di approfondimento del Magistero
sottolineano che vita significa futuro, e terrà presso il Seminario di Cesena alle 21. sociale.
assicurare un futuro significa assicurare Mario Alai Le lezioni si svolgeranno presso il Seminario a
la vita in tutti i suoi momenti. Se gli partire da martedì 5 febbraio, dalle 20,30 alle
anziani rappresentano la memoria e 41ª Giornata per la vita 22,30. Il primo relatore sarà l’economista
l’eredità, sulla base della quale potrà Leonardo Becchetti. È possibile iscriversi
nascere un futuro migliore, sono però i È vita, è futuro inviando nome, cognome e recapito telefonico
giovani che si preparano già oggi a Sabato 2 febbraio alle 18, in Cattedrale a Cesena: Messa e benedi- a: pastoralesociale@cesena-
costruirlo, mentre solo la salvaguardia zione delle mamme in attesa. Presiede il vescovo Douglas Regattieri sarsina.chiesacattolica.it oppure tramite sms al
della vita nascente garantisce che il suo Domenica 3 febbraio: celebrazione della Giornata per la vita nelle 338 4649668 e versando una quota di
orizzonte non si limiti ai prossimi 80, 90 parrocchie iscrizione di 50 euro da versare tramite
o 100 anni appena. E nessun domani bonifico all’Iban
Venerdì 8 febbraio: alle 21 nel teatro del Seminario, a Cesena, in-
può essere felice se già oggi non si pratica l’accoglienza per chi è IT03C0200823907000004512488 specificando
contro pubblico con tema “Accogliere la vita: primo passo per il fu-
più debole, povero e indifeso. nella causale “nome e cognome – Scuola di
Poiché dunque sui giovani ricade la chiamata più entusiasmante e turo”; interverrà Irene Pivetta, responsabile nazionale giovani dottrina sociale”.
la responsabilità maggiore nel preparare la società di domani, la Movimento per la Vita
8 Giovedì 24 gennaio 2019 Diocesi

Il vescovo Douglas
di ritorno da un viaggio in India
“Potremmo aiutare
a costruire un ospedale”
Dal 2 al 14 gennaio monsignor Regattieri è stato in visita nel grande Paese
asiatico. Lo ha accompagnato l’economo don Marco Muratori. “Sono
tornato a casa con nel cuore e negli occhi immagini di una popolazione
vivace, ospitale, gioiosa, colorata e piena di vigore. In India tutto è a tinte forti”

I
l vescovo Douglas è tornato da un viaggio in
India. Accompagnato dall’economo della
Diocesi, don Marco Muratori, si è trattenuto nel baracche, come in ogni realtà sociale. Certo santuario dedicato al santo, ad Arthunkal,
grande Paese asiatico dal 2 al 14 gennaio. Al rientro l’impressione immediata che si ha è di un l’inaugurazione della festa ha visto la
gli abbiamo posto alcune domande per un bilancio Paese in forte crescita sociale, economica e partecipazione di circa 20mila persone, una
e per comprendere come si può intervenire a commerciale. I modernissimi aeroporti di folla molto composita anche per la presenza
sostegno dei bisogni di una popolazione ancora Cochin e di Trivandrum, la capitale del di tanti indù e musulmani. Io, scherzando,
tanto divisa tra nuovi ricchi e milioni di poveri. Kerala, compresa la mega struttura dicevo che gli indiani vivono come
sopraelevata in costruzione che sorvola tutta mangiano: mettono insieme nel piatto cibi
Eccellenza, un viaggio lungo e intenso, in un Paese la città di Cennai e sulla quale scorrerà la diversi facendo una mescolanza da noi
tanto diverso dall’Italia, ma che lei conosce bene. nuova metropolitana, danno la misura delle impensabile e improponibile.
Quali le impressioni al ritorno? dimensioni del futuro sviluppo sociale ed
È la sesta volta che visito alcune diocesi del Kerala, economico dell’India. Da Cesena che si può fare? Quali idee si è
lo Stato a sud-ovest dell’India. Uno Stato di oltre 31 milioni di abitanti, per una La Chiesa cattolica, essendo una netta portato a casa? E nel cassetto, quali sogni
densità pari a 819 abitanti per km quadrato. Per un confronto, in Italia abbiamo 200 minoranza, deve vivere coi propri mezzi non ha, dopo quanto vissuto in questo viaggio?
abitanti per chilometro quadrato. Le religioni più praticate nel Kerala sono godendo di alcun contributo statale. Per In Diocesi abbiamo avuto alcuni sacerdoti
l’induismo (56,1 per cento) concentrato nel sud del Paese, l’islam (24,7 per cento) al questo anche stavolta sono tornato con in indiani che hanno prestato servizio pastorale
nord e i cristiani sono il 19 per cento, appartenenti a tre riti: latino, siro-malabarese valigia diversi progetti di costruzione di temporaneo. Attualmente c’è un sacerdote
e siro-malankarese. In tutta l’India l’induismo è diffuso tra l’80,5 per cento della chiese e di ospedali che le Diocesi hanno in fidei donum, don Bose, che presta servizio
popolazione, l’islam è seguito dal 13,4 per cento degli abitanti, il cristianesimo dal cantiere e per i quali hanno chiesto un aiuto. nell’Unità pastorale del mercatese e uno
2,3 per cento. L’ultima mia visita in Kerala risaliva al 2014. Questa volta ho aggiunto incardinato, amministratore parrocchiale di
una visita al Santuario di san Tommaso apostolo a Cennai (Madras), nello Stato del La povertà è ancora così diffusa? Ci sono le Madonna del Fuoco, don Lorenzo. Fino a
Tamil Nadu (sud-est dell’India). In questa città si trova il luogo del martirio del basi per un riscatto sociale? E il ruolo delle qualche mese fa c’era un sacerdote indiano a
santo (monte san Tommaso), la tomba dove il suo corpo è stato deposto, ma le cui donne? Sarsina e uno a Martorano. Mi auguro che
spoglie a tutt’oggi sono sparse nel mondo (noi a Ortona abbiamo alcune ossa del Il sistema delle caste è stato ufficialmente queste presenze aiutino noi e loro ad
santo) e la grotta dove l’apostolo è vissuto in preghiera e penitenza prima del abolito. Ma in realtà in molte parti del Paese, accrescere la stima reciproca e quindi a
martirio. specialmente al nord dell’India, favorire la collaborazione pastorale. La
permangono ancora forti discriminazioni, nostra pastorale può certamente insegnare
Quali le immagini che si porta dietro, gli incontri e i volti incontrati? Quali le ami- specialmente verso le donne. Le religioni tanto a loro, ma anche ricevere tanto da loro!
cizie vecchie e nuove? convivono con una certa armonia, a parte Inoltre, essendo tornato con molti progetti in
Sono tornato a casa con nel cuore e negli occhi immagini di una popolazione molto qualche tensione specialmente al Nord tra valigia, desidererei condividerli con la
vivace, ospitale, gioiosa, colorata e piena di vigore. Si dice che in India tutto è a tinte indù e musulmani e indù e cristiani. Questo Diocesi e coinvolgere la comunità diocesana.
forti: i colori, i rumori e i sapori… Ho rivisto vescovi, sacerdoti e religiosi già appare anche visivamente: camminando per Ci terrei molto a contribuire alla costruzione
incontrati nelle altre visite. Ma non sono mancate anche esperienze nuove. È le strade a pochi metri di distanza tra di loro di un grande ospedale da parte della
sempre un arricchimento spirituale incontrare realtà tanto diverse dalle nostre. si incontra la chiesa cattolica, la moschea e il Congregazione delle mie Suore, le sorelle
tempio indù. Non solo: molti indù della Visitazione, in una zona povera dove
Che Paese ha trovato? Che ruolo può giocare la Chiesa cattolica? Quale il dialogo partecipano a certe liturgie cattoliche. non ci sono ancora servizi sanitari
possibile tra le religioni? Proprio nei giorni della nostra permanenza, qualificati.
Il Paese è ricco e povero insieme. Ci sono megalopoli e grattacieli, ma anche sono iniziate le feste per san Sebastiano. Nel Francesco Zanotti
Cesena Giovedì 24 gennaio 2019 9

❚❚ “C’era un ragazzo”, Nicola Ceccaroni bravo come Gianni Morandi Appuntamenti

Piccoli musicisti randi”.


Come ha conosciuto la musica di
Morandi?
“Ci siamo accorti della sua passione
Affido familiare
Serata di promozione

crescono per la musica già da quando aveva


due anni e mezzo”, racconta la mam-
ma. “Nicola batteva le palette sulla
sabbia quando eravamo al mare, a
Un appuntamento promosso dall’Unione dei
Comuni della Valle del Savio e da Asp Cesena
è la “Serata di promozione all’Affido
Familiare” che si terrà martedì 5 febbraio
alle 20,30, a Cesena nella sala cinema San

N
on ha ancora compiuto 6 anni e ha già Gianni casa tamburellava continuamente,
fatto breccia nel cuore di un vip e “bu- Morandi. gli piaceva la musica, di tutti i gene- Biagio (via Aldini 24). Nell’occasione verrà
cato” sui social. Il piccolo batterista Ni- Lo staff ri. Adora Michael Jackson e i Beatles. proiettato il film “Un affare di famiglia”, di
cola Ceccaroni di Calisese di Cesena è all’asi- del can- Allora abbiamo provato a fargli ascol- Koreeda Hirokazu (anno 2018).
lo e ancora non sa che il video della sua per- tante non tare anche qualche disco italiano, De A conclusione interverranno gli operatori
formance dedicata al successo mondiale di ha perso Andrè, Bennato e Morandi, e si è ap- dell’équipe Affido Cesena-Valle Savio: Fabio
Gianni Morandi “C’era un ragazzo” ha già su- tempo, ha passionato. Noi lo assecondiamo Sgrignani psicologo di Ausl Romagna, e
perato le 10mila visualizzazioni e non sembra contattato perché pensiamo che sia una cosa Benedetta Neri, assistente sociale di Asp
volersi fermare. subito la signora e chiesto se in cantautore po- buona”. Cesena-Valle Savio.
La mamma, Simona Lops, gli ha dato la bella teva pubblicarlo su Instagram perché gli era Il piccolo non è interessato solo alle percus-
notizia nel pomeriggio di martedì 22 gennaio:
un super regalo di compleanno per il piccolo
piaciuto molto.
Così è stato: il video pubblicato nella pausa
sioni, ma in generale anche ai vinili e agli stru-
menti musicali, continua la donna. Del resto
Cristina Golinucci
talento che il 29 gennaio farà sei anni e suona pranzo del 22 gennaio ha raggiunto quasi ha un buon maestro, acquisito frequentando Un appuntamento
la batteria da quando ne aveva tre. 10mila visualizzazioni in poco tempo. la scuola di musica 3MontiBand di Montiano, per non dimenticare
Sabato scorso, racconta la mamma, durante “Un’emozione unica per il mio piccolo batte- dove è seguito da Gianluca Nanni, famoso bat-
una lezione presso la scuola di musica ha suo- rista! Il 29 gennaio è il compleanno di Nicola e terista, ad oggi nella crew di Raphael Gualaz- Nella ricorrenza
nato “C’era un ragazzo”. La mamma gli ha fat- questo è un regalo bellissimo per lui. Mi ave- zi. del suo 48esimo
to un video che ha poi inviato alla segretaria di va chiesto lui stesso di inviarlo a Gianni Mo- Mariaelena Forti compleanno,
venerdì 25 gennaio
si terrà una “Serata
Calisese | Poeti a “Diletto dialettando” Esame di Stato per non
dimenticare”
Cristina Golinucci
Le proposte (nella foto), cesenate di Ronta scomparsa
nei pressi del convento dei Cappuccini, a
del “Campo della Stella” Cesena, l’1 settembre 1992.
L’appuntamento è per le 20,45 nella sala
per i maturandi “Eligio Cacciaguerra” presso il Credito
cooperativo romagnolo in viale Bovio 76, a
nche quest’anno, proseguendo una tradizione Cesena.
A consolidata, il Centro Culturale “Campo della
Stella” di Cesena organizza, in collaborazione
All’incontro partecipererà Marisa Degli
Angeli Golinucci, mamma di Cristina e
con l’associazione professionale Diesse e il presidente dell’associazione Penelope Emilia
Credito Cooperativo romagnolo una serie di Romagna; Giacomo Franchi presenterà il suo
iniziative in preparazione all’esame di Stato libro “Il caso Cristina Golinucci” (ed. Il Ponte
indirizzate agli studenti di tutte le scuole Vecchio); il giornalista Nicola Bianchi
superiori della Provincia. Al consueto ciclo di presenterà i libri “Storia di Willy e di
lezioni, che si terranno presso la sala “Eligio Valeriano forzati presunto colpevole”, di
Cacciaguerra” del Credito cooperativo Giacomo Battara e Nicola Bianchi (Minerva
romagnolo, che quest’anno avranno come tema edizioni) e “Delitti nella nebbia. Omicidi
PUBBLICO ATTENTO E 18 I POETI PARTECIPANTI (NELLA FOTO) ALL’APPUNTAMENTO CULTU- “Giovani e realtà: le grandi sfide”, si irrisolti nel Ferrarese”, di Giacomo Battara,
RALE “DILETTO DIALETTANDO”, domenica 20 dicembrea Calisese, presso il circolo parrocchiale, a accosteranno due proiezioni cinematografiche e Francesco Altan e Nicola Bianchi (Minerva
fianco all’antica pieve della Madonna del Rubicone. Oltre al presidente Paolo Turroni e al presi- la 17esima edizione del Concorso di scrittura “La edizioni).
dente emerito Rino Zoffoli, c’era una folta pattuglia di poeti provenienti dal Comune di Cesena: memoria del Novecento”. Nel mese di maggio, Interverrà poi Antonella Teverini, sorella di
Margherita Daltri, Mario Amici, Secondo Lami, Franca Sacchetti, Sergio Garaffoni, Giuliano Biguzzi, verranno pubblicati in un quaderno gli atti delle Manuela, la donna scomparsa dalla sua casa
Gianfranco Casadei, Marco Magalotti, Grazia Medri, Loris Babbini, Dino Bartolini, Maria Assunta lezioni e gli elaborati degli studenti vincitori del di Capannaguzzo diciannove anni fa e di cui
Biondi che ha letto testi del marito scomparso Dino Pieri. I poeti provenienti da altri Comuni invece concorso. Si fa presente alle scuole che è nei giorni scorsi è stato condannato a venti
erano Antonio Gasperini e Loris Pasini (Montiano), Giorgio Magnani (Longiano), Maurizio Maraldi possibile richiedere tramite mail anni di reclusione il marito Costante
(Forlimpopoli), Gian Franca Paci (Sarsina), Francesco Gobbi (Cervia). Ai poeti, dopo le singole de- (campostella@gmail.com) gli atti del ciclo 2018 Alessandri.
clamazioni, la platea ha tributato vari applausi. “Il Tramonto del padre” o degli anni scorsi.
10 Giovedì 24 gennaio 2019 Cesena

In via Medri, in zona Capannaguzzo, risultati dell’intervento di derattizzazione giorno, significa che un centinaio di loro ha
Capannaguzzo invasione anomala di roditori. Nelle
notti scorse delle “scene da film”
avviato dalla ditta incaricata dal Comune –
riferiscono il sindaco Paolo Lucchi e
mangiato una razione di topicida, il cui
effetto si avrà nei prossimi giorni”.
hanno caratterizzato la parte di l’assessore alle Politiche Ambientali Questo per quanto riguarda le aree pubbliche
e Gattolino campagna cesenate.
Si è svolto martedì mattina un
Francesca Lucchi -. Oggi sono state raccolte e
avviate allo smaltimento circa 200 carcasse di
(strada e fossati). Infatti, nell’area dell’ex
allevamento di piccioni da dove – secondo
Campagna sopralluogo congiunto di Comune e
Ausl in via Medri, per fare il punto
topo, mentre funzionano a pieno ritmo le 12
scatole con esche velenose posizionate
l’ipotesi considerata più verosimile –
arriverebbero i roditori, gli interventi di
sulle iniziative intraprese contro nell’area. Nei giorni scorsi sono stati utilizzati bonifica sono in capo ai titolari dell’impianto,
invasa l’imponente colonia di topi che sta ben 2 kg di mangime con topicida inseriti al secondo le prescrizioni impartite lunedì
infestando la zona. loro interno; se si tiene conto che un topo in scorso dall’Unità Operativa di Igiene Pubblica
da roditori “E si cominciano già a vedere i primi media consuma 20/25 grammi di cibo al dell’Ausl.

Sabato 9 febbraio sarà intitolato alla studentessa Lisa Lazzaretti, deceduta in un incidente In breve
stradale a Savignano la scorsa estate, il laboratorio multimediale della sede succursale “Cubo”
Giornata della memoria
DA SINISTRA, LE PROFESSORE MERI MASSI, PAOLA BATTELLI,
VALERIA BANDINI E LA DIRIGENTE VALENTINA BIGUZZI
sabato 9 febbraio. Ogni giorno studenti e Incontro al “Montefiore”
docenti presenteranno alla città una serie
di eventi teatrali e letterari fino a sabato 9 Si terrà domenica 27 gennaio alle 10 all’interno del
quando sarà inaugurato il Laboratorio centro commerciale “Montefiore” (via L. Lucchi
multimediale presso la sede succursale 335), nella Giornata internazionale della memoria
Cubo intitolato a Lisa Lazzaretti, la (istituita per commemorare tutte le vittime del
16enne che il 3 luglio scorso ha perso la Nazismo e del Fascismo) un incontro di riflessione
vita in un incidente a Savignano sul all’interno della mostra “Ricordiamo. Perché non
Rubicone. “Frequentava la 2ª G e la sua accada mai più” a cui partecipererà il sindaco di
morte è stato uno shock per tutti noi”, ha Cesena Paolo Lucchi, Lodovico Zanetti, presidente
commentato la preside Valentina Biguzzi dell’associazione Anpi di Forlì-Cesena; Virginia
ricordando il carisma di Lisa e la sua Reggi dell’Anffas di Lugo, che ha curato la mostra; il
ottima condotta. presidente di Anffas Cesena Giorgio Manuzzi
La decisione di intitolare l’Istituto alla coordinerà gli interventi. All’interno degli spazi
giornalista assassinata nel 1994 e lauerata concessi dal centro commerciale Montefiore è
in lingue orientali risale all’ottobre del allestita fino al 27 gennaio la mostra “Ricordiamo.
2014 quando i membri del Consiglio Perché non accada mai più”.
hanno accettato la proposta avanzata dal

Ilaria Alpi, il liceo linguistico Collegio dei docenti. I nomi indicati


inizialmente erano quelli di Nelson
Mandela, Fernanda Pivano e Ilaria Alpi. Il
ritardo dell’inititolazione, fa sapere la
Serata di vita alpina
al Victor di San Vittore
Mercoledì 30 gennaio alle 20,30, al cine teatro

intitolato alla giornalista vicepreside Meri Massi, è stato in parte


dovuto alla mancanza di una sede
ufficiale e stabile per il Liceo che in questi
anni è stato oggetto di diverse
Victor di San Vittore di Cesena si terrà una “Serata di
vita alpina” promossa dal gruppo alpini “Carlo
Mazzoli” di Cesena insieme alla cooperativa
culturale “Amicizia” di San Vittore. L’appuntamento,

S
ono stati i docenti e i circa 1.030 del taglio del nastro. dislocazioni fino ad arrivare nell’attuale aperto a tutti, è a un anno dall’incontro
studenti a stabilire che il liceo La giornata, che avrà luogo nell’aula complesso del liceo scientifico “Righi” commemorativo della ritirata in Russia dell’Armis.
linguistico di Cesena sarà intitolato magna della facoltà di Psicologia, si terrà con una succursale al Cubo. Sarà occasione per ricordare, come si legge nella
a Ilaria Alpi, giornalista e fotoreporter nel nome di Ilaria Alpi e a ricordarla Attualmente il linguistico conta 43 classi e locandina informativa, “chi fu (quelli delle Brigate
italiana assassinata a Mogadiscio insieme saranno il giornalista Francesco Cavalli, 8 sezioni, per un totale di 1.030 studenti. Alpine nella guera), chi c’era (il ricordo delle
al suo cineoperatore Miran Hrovatin il 20 Mariangela Gritta Grainer amica della Numeri che con ogni probabilità saranno sofferenze e del sacrificio vissuti dagli alpini come
marzo del 1994. Esattamente a 25 anni da famiglia Alpi e presidente confermati dalle prossime iscrizioni. “Gli valori universale), chi c’è (la vita degli ideali
quel brutale assassinio l’Istituto, oggi dell’associazione a lei intitolata, Fabio open day sono andati molto bene, comuni che continua al presente nell’azione
guidato dalla dirigente professoressa Gagliano e Clotilde Alizzi scrittori e auspichiamo la formazione di 7/8 prime concreta degli aderenti alla grande famiglia
Valentina Biguzzi, sarà intitolato alla collaboratori di “Informazione libera” di per il prossimo anno scolastico”, ha detto dell’Ana”. Sarà proiettato un filmato per immagini
giornalista d’inchiesta la cui storia è stata Palermo. la dirigente insediatasi il 1° settembre curato da Franco Raggi raccorando contributi
presentata agli studenti nel corso degli La festa dell’intitolazione, fatta coincidere scorso succedendo alla professoressa propri, di Angela e Piero Bratti, di Francesco
ultimi eventi didattici e che sarà anche con la Settimana delle lingue e delle Simonetta Bini. Mercuriali e Tommaso Magalotti.
ripercorsa giovedì 7 febbraio in occasione culture, durerà da martedì 30 gennaio a Alessandro Notarnicola A fine serata sarà offerto vin brulè.
Cesena Giovedì 24 gennaio 2019 11

❚❚ Cinema Eliseo, novità in sala Incontro in Malatestiana


In ricordo di Ilario Fioravanti
Documentari artistici DA SINISTRA
Nel settimo anniversario
della morte
e una nuova, propedeutica MONICA ANDREUCCI
E FRANCESCA PIRACCINI
NELLA FUTURA
SALA POLIVALENTE L ’ associazione
Benigno

associazione DELL’ELISEO Zaccagnini


ricorderà il settimo
anniversario della
scomparsa del
maestro Ilario Fioravanti (architetto,

S
ono momenti di rinnovamento, questi, gennaio con “Mathera, l’ascolto dei sassi”. Se- ri sono iniziati nella primavera 2018) al piano su- pittore e scultore) con un incontro pubblico
per il Cinema Eliseo di Cesena. La storica guirà, il 30 gennaio, un documentario su Degas, periore del cinema, che saranno intitolati proprio nella Sala Lignea della biblioteca
sala, da oltre mezzo secolo punto di rife- mentre il 20 febbraio sarà la volta di Leonardo “Eliseo Art Lab”: “Un luogo per l’incontro di varie Malatestiana (Piazza Bufalini 1, Cesena).
rimento per gli appassionati di film a Cesena e da Vinci, e poi a seguire, fino a maggio, Tinto- discipline - ci dice Francesca Piraccini - dall’arte, L’appuntamento è per mercoledì 30 gennaio
non solo, nel corso degli anni si è più volte tra- retto, Canova, le “Wunderkammer”, Gaugin, Pi- al cinema, alla danza, alla musica, alle performing alle 17,15.
sformata, passando dalla sala unica a due sale casso, Palladio, Caravaggio. I biglietti d’ingresso arts, il tutto aperto alle realtà cittadine. Sarà un L’incontro sarà introdotto dal professor Pier
di proiezione, fino alle attuali quattro. Ma c’è costano 10 euro l’intero e 8 il ridotto; sarà pos- polo d’attrazione per le attività culturali che al- Guido Raggini (scrittore, critico letterario e
qualcosa di nuovo nell’aria, come ci racconta- sibile acquistare un abbonamento per tutti e trove non trovano spazio, un luogo polivalente”. d’arte, collaboratore de Il Vicolo, già
no Francesca Piraccini, erede del fondatore, e undici i film a 55 euro. La sala cinema più antica della città si sta trasfor- docente del Liceo Monti), mentre
Monica Andreucci, che collabora a molte ini- L’altra grande novità è duplice: da una parte, mando, confermandosi un punto di riferimento l’architetta Priya Baldazzi presenterà “La
ziative. giovedì 24 è nata una nuova associazione, inti- per la cultura e il divertimento di Cesena e del suo casa dell’upupa. Lo studio di Ilario
La prima novità è la nuova programmazione tolata appunto “Eliseo Art Lab”. Questa associa- territorio. Fioravanti, artista cesenate”, con
dei documentari d’arte. zione è propedeutica alla seconda novità, Info: tel. 0547-21520, info@cinemaeliseo.it proiezione delle opere pubblicate nella sua
Il primo appuntamento è stato mercoledì 23 l’inaugurazione, a marzo, di nuovi locali (i lavo- Paolo Turroni tesi di laurea.

Iperleffettuare
Comune di Cesena è sempre più online. Si potranno
dal computer di casa anche le procedure
richiedere il permesso Ztl, il bollino rosa per le
l’Amministrazione comunale ha deliberato uno sconto
del 20 per cento. Il servizio consente di attivare la
richiesta cui seguirà, sempre via web, l’avviso di
Idem per la visura catastale riferita agli immobili
propri.
Per quanto riguarda la richiesta di certificazione
Comune mamme in attesa, le visure catastali personali, le
certificazioni anagrafiche e di stato civile e l’accesso ai
convalida da parte dell’ufficio con apposita notifica di
pagamento. Da qualche settimana, inoltre, è possibile
anagrafica e di stato civile, è stato esteso il servizio
pure per tutti quei documenti storici che non stati
di Cesena documenti amministrativi dell’Edilizia. A tal fine è
necessario possedere le credenziali Federa con livello
pagare online il rinnovo dei permessi già rilasciati e il
ticket Entro inCentro.
digitalizzati. Questi ultimi non saranno rilasciati in
tempo reale, ma sempre consegnati elettronicamente e
alto di affidabilità (che si possono richiedere allo Anche il bollino rosa (che consente alle donne in validati dalla firma digitale del pubblico ufficiale.
sempre più sportello facile del Comune) oppure delle credenziali
nazionali Spid.
gravidanza o con neonati di sostare gratuitamente nei
parcheggi di Cesena e di tutti i comuni delle Unioni
Niente più code anche per i tecnici che hanno
necessità di richiedere l’accesso ai documenti su
on line Oltre a evitare le file, il permesso Ztl online costa di
meno: per incentivare l’uso dei servizi digitali, infatti,
Valle Savio e Rubicone) sarà rilasciato digitalmente e
l’utente se lo può stampare comodamente da casa.
pratiche edilizie.
Fs

Babbi e Leoni, in fiera N


ell’anno in cui il Sigep, la Fiera internazionale del
Gelato, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè,
compie 40 anni, il territorio cesenate dal 19 al 23
gennaio è stato un vero protagonista nei padiglioni del

le eccellenze made in Cesena quartiere fieristico di Rimini.


Sulla scena internazionale le prelibatezze di “Babbi” (foto
a sinistra) le cui maestranze hanno presentato le novità
2019 per la Gelateria e la Pasticceria Artigianale: 32 gusti
gelato sopraffini, semifreddi, gelati su stecco,
Prelibatezze monoporzioni, sorbetti e granite. Sotto i riflettori anche
“Le gelaterie Leoni” con Roberto Leoni (nella foto a destra)
e novità che ha reso noto il gelato al passatello romagnolo e
dolciarie caffiero, un formaggio Dop che matura nelle fosse, proprio
come il più celebre formaggio di fossa romagnolo. Un
al Sigep accostamento che non solo ha stupito i presenti, ma che
di Rimini, emoziona perché è figlio della Romagna. Da una parte i
passatelli che ricordano i pranzi tradizionali in famiglia e
la Fiera dall’altro il formaggio di fossa. Inutile aggiungere che tutti
internazionale gli ingredienti, sono a chilometro zero, una caratteristica
della Gelaterie Leoni che, tra l’altro, aderiscono a un
del gelato, progetto elaborato da Coldiretti per garantire che frutta,
pasticceria, vino, miele e farine utilizzati nei laboratori siano
realmente del territorio e siano coltivati secondo rigorosi principi di etica e sostenibilità. Dunque
panificazione formaggio di fossa, miele delle arnie e mele cotogne del nonno del Podere Leoni, questi gli
e caffè ingredienti che compongono il gelato innovativo. Dal Cesenate anche “Prodotti Rubicone”,
“De.Ca Food”, “Naturalmente”, “Adria Bandiere” e “Almar”.
An
12 Giovedì 24 gennaio 2019 Cesenatico

Quartieri | Palabeach a Madonnina Sicurezza


Controllo di vicinato
Ricetta a furti e rapine

S
embrerebbe esserci la stessa
persona dietro le rapine che hanno
interessato nei giorni scorsi alcune
attività di Cesenatico. Il primo colpo VIALE CARDUCCI
risale al pomeriggio del 10 gennaio
quando il rapinatore, con il volto coperto, ha fatto visita a un negozio di intimo in viale
Carducci, terrorizzando la commessa e obbligandola a consegnargli l’incasso della
giornata, circa 800 euro. Ventiquattro ore dopo, probabilmente la stessa persona, ha
tentato di rapinare una gioielleria sempre sul Carducci, ma il titolare del negozio ha
notato i comportamenti insoliti del rapinatore ed è riuscito a chiamare i soccorsi e a
metterlo in fuga. L’ultimo colpo in ordine cronologico risale al 16 gennaio. A farne le
spese è stato il negozio “Smoll” in centro storico, dove il bandito, entrato armato, è
FOTO MEMASTUDIO riuscito a mettere le mani sul fondo cassa che ammontava a circa 500 euro.
Al momento in cui andiamo in stampa le indagini risultano ancora in corso.
NON PASSA INOSSERVATO IL TENDONE DEL NUOVO PALABEACH, CHE CAMPEGGIA DA ALCUNI Il sindaco Matteo Gozzoli invita i cittadini alla calma, invitandoli a collaborare con le
GIORNI IN ZONA PEEP A CESENATICO. Nei mesi scorsi il Comune aveva annunciato la realizza- forze dell’ordine, e rilancia il servizio di controllo di vicinato. “Dal 1° ottobre scorso -
zione della pressostruttura, all’interno dell’area dell’impianto sportivo del PalaMadonnina, a cura ricorda Gozzoli - un nucleo della Polizia locale di Cesenatico si occupa del controllo di
dell’associazione Beach volley University Asd di Cesenatico, che ne ha ottenuto la gestione per sei vicinato, coordinato dall’ispettore Umberto Ugone. Dall’inizio dell’anno, con la
anni. Tanti i commenti nelle piazze fisiche e virtuali. Per molti si tratta di un “pugno nell’occhio”. recrudescenza di tentativi di rapina e furti in negozi o attività commerciali, il controllo
Altri vedono di buon grado la presenza di una struttura che permette di allenarsi in inverno, senza di vicinato privilegia una presenza, costante e massiccia, nel centro cittadino (viale
doversi spostare a Cesena. Il Comitato di zona, che si è riunito martedì sera, ha sottolineato il va- Carducci, Porto canale, via Mazzini e via Saffi) in orario serale dalle 17”.
lore aggiunto per il quartiere del progetto, ma ha lamentato una carenza di coinvolgimento nella Lorenzo Aromanno
fase di progettazione, visto il forte impatto, non solo visivo, che la struttura ha nella zona peep.

Più del 38 per cento le famiglie composte da un’unica persona Parrocchie


stranieri). Nel 2018 si è registrata, in
generale, una diminuzione delle nascite, ■ Bagnarola-Villalta
con 14 neonati in meno rispetto all’anno
precedente. Due giorni per conoscere
I morti registrati nel 2018 sono 235, 115
maschi e 120 femmine (di cui 2 stranieri),
san Giuseppe Moscati
contro i 223 morti del 2017 (di cui 4 Una due giorni
stranieri). Rispetto all’anno precedente si dedicata a san
nota un aumento del numero dei Giuseppe Moscati,
deceduti, vale a dire 12 in più. medico e laico
I cittadini provenienti da Paesi che fanno cristiano, nell’unità
parte della comunità europea sono 729 parrocchiale di
(di cui 236 maschi e 493 femmine). Quelli Bagnarola e
provenienti da paesi extraeuropei sono Villalta. “Nel
1.504. Un’analisi più dettagliata di questi delineare il
ultimi dati dimostra come una parte percorso della
CESENATICO VISTA DALL’ALTO (FOTO ARCHIVIO) catechesi per gli
significativa della componente straniera
sia rappresentata da un alto numero di adulti 2018-2019,

In città cala la popolazione cittadini minorenni, ovvero 427 di cui 96


comunitari e 331 extracomunitari.
Presso l’ufficio Anagrafe del Comune si
sono iscritte nel 2018 798 persone (di cui
sulla base della
proposta del vescovo Douglas “Educare alla
vita buona del Vangelo nel lavoro e nella festa”
- spiega il parroco don Giovanni Barduzzi - è

Sono più i morti che i nati 233 straniere) e si sono cancellate, per
trasferimento o altro, 750 persone (di cui
257 straniere).
I nuclei familiari sono 11.605 (961 le
affiorata la proposta di mettere all’attenzione
di tutti un testimone speciale del lavoro, della
gioia cristiana e di accompagnatore alla mensa
del Signore. Ben presto sono giunto alla figura
di san Giuseppe Moscati, ricordando anche la
famiglie straniere) di cui - anche questo è
on l’inizio del nuovo anno l’ufficio 25.959 (12.611 maschi e 13.348 femmine), un dato su cui riflettere - 4.453 formati da mostra allestita nel padiglione del Meeting di

C Anagrafe del Comune di Cesenatico


ha elaborato una documentazione
sull’andamento demografico del
di cui 2.241 stranieri (1.009 maschi e
1.232 femmine). Al 31 dicembre 2018 la
popolazione residente a Cesenatico è
un’unica persona, in netto aumento
rispetto al 2017, in cui i mononuclei
erano 4.280. Negli ultimi anni è stato
Rimini nel 2002”.
Venerdì 25 gennaio, alle 20,45, nel salone
parrocchiale di Villalta si terrà un incontro con
territorio cesenaticense nel 2018. scesa a 25.933 abitanti, suddivisi in costante a Cesenatico l’aumentato del il dottor Pierluigi Tonti, pediatra cesenate, e il
“I dati demografici della popolazione 12.578 maschi e 13.355 femmine, di cui numero delle famiglie composte da dottor Davide Gasperini, medico riminese, sul
residente - spiega l’Amministrazione 2.233 stranieri (974 maschi e 1.259 un’unica persona, fino a superare oggi il tema “San Giuseppe Moscati: un medico e un
comunale - sono sempre di particolare femmine). Diminuisce la componente 38 per cento del totale. laico cristiano”.
interesse, poiché forniscono un quadro maschile, mentre aumenta quella Fra i dati forniti dall’Anagrafe, quelli La sera di sabato 16 febbraio, nel teatro di
ben preciso circa eventuali cambiamenti femminile. relativi alle frazioni della città. Il quartiere Bagnarola, sarà proposta la visione del film
e modifiche del tessuto sociale, dei quali Riguardo a nati e morti, si sono registrate più popolato è Madonnina-Santa Teresa- “Giuseppe Moscati - L’amore che guarisce” di
tenere conto nelle scelte politiche per le 161 nascite, 86 maschi e 75 femmine, (di Cannucceto con 5.812 residenti. Quello Giacomo Campiotti con Beppe Fiorello nel ruolo
esigenze della comunità”. cui 18 da cittadini stranieri) contro i 175 meno popolato è il quartiere Ponente che del medico proclamato santo da papa Giovanni
All’1 gennaio 2018 i residenti erano nati del 2017 (di cui 34 da cittadini conta 2.571 residenti. Paolo II nel 1987.
Valle del Rubicone Giovedì 24 gennaio 2019 13

San Mauro Pascoli


Gambettola
Serata della tradizione
T
orna a Gambettola l’appuntamento con la “Serata della
tradizione e del folclore”, in programma venerdì 25 gennaio
dalle 20,45 presso il cineteatro Metropol. La Serata, giunta
alla 33esima edizione, è organizzata dal gruppo “Amici della DA SINISTRA: I VINCITORI, CORRADO MONTI
(ROMAGNABANCA) E I SECONDI CLASSIFICATI
scuola” con il patrocinio del Comune di Gambettola e la
FOTO MARIO GAMBETTOLA
collaborazione della banca di Credito cooperativo romagnolo.
“La nostra associazione -
evidenzia la presidente
Briscola di Sant’Antonio
Fabiana Paolucci - anche elementari con la consuetudine”. bandistico Città di Gambettola Gambettola e Sala sul podio
quest’anno ha offerto eventi partecipazione di numerosi Il programma della serata, che (alla prima uscita “ufficiale”
per tutte le famiglie durante il bambini a cui è stata avrà nelle vesti di presentatore con il nuovo direttore Claudia i è svolto la scorsa settimana, nei locali di
periodo natalizio: la mostra
dei disegni dei bambini delle
consegnata l’immancabile
calza. La “Serata della
e intrattenitore il noto comico
romagnolo Sgabanaza,
Pozzi) e il cantante Veris
Giannetti (già partner di
S Villa Torlonia a San Mauro Pascoli, il 29esimo
torneo “Briscola di Sant’Antonio” a coppie,
scuole; il presepe della tradizione e del folclore”, oltre prevede: i canti benauguranti Luciano Pavarotti); l’angolo organizzato da RomagnaBanca. Al termine della
tradizione nel giardino a essere la degna conclusione dei gruppi di Pasquaroli della poesia, affidato al poeta kermesse che ha visto 180 iscritti, è risultata
antistante il plesso scolastico delle nostre iniziative natalizie, dell’Avis di Calisese, Dlà Piòpa dialettale Mauro Vannucci, e vincitrice la coppia formata da Andrea Cimatti e
di via Gramsci; l’evento vuole trasmettere e mantenere di Cesena e i Strazer de Bosc quello delle tradizioni curato Claudio Paganelli, rispettivamente di Sala di
“Babbo Natale a casa tua”, in viva l’importanza e il valore (nella foto); l’esibizione dei dai Cantori delle tradizioni di Cesenatico e di Gambettola. Accanto alla
collaborazione con il comitato delle tradizioni, obiettivo ballerini Sauro e Alice e delle Viserba. Al termine della briscola, si sono svolte le tombole di
genitori e l’Auser, e la festa molto caro alla nostra fruste del Gruppo frustatori serata, rinfresco a base di dolci beneficenza. Il ricavato è stato devoluto alla
della Befana che si è tenuta il 5 associazione che da 33 anni Cassani di Faenza; l’ascolto di delle tradizioni romagnole. famiglia Bourlot, della Comunità Papa Giovanni
gennaio presso le scuole porta avanti questa buona musica con il corpo Piero Spinosi XXIII, residente a Sala di Cesenatico.(Ps)

Montiano
Homo viator
Per i bambini della scuola primaria è in
partenza “Dire, fare… ascoltare”. Previsti due
pomeriggi di letture e laboratori con la
scrittrice Elisa Rocchi: il 2 febbraio dalle ■ Notizie brevi
16,30 con “Un gatto dentro a un canotto” e il

Famiglie al centro 10 marzo, alla stessa ora, con “Il frullato


dell’imperatore”.
Al via anche la formula dell’”Happy hours
pedagogico”. I genitori di ragazzi adolescenti
La Festa del maiale
Torna a Montiano
l’appuntamento con la
tradizionale “Festa del

Le nuove proposte e preadolescenti potranno raccontarsi e


dialogare con un esperto, la sera alle 20,45,
sui temi “Internet e videogiochi” (il 20
marzo), “Scuola” (il 27 marzo) e “Le relazioni
in famiglia” (il 3 aprile).
maiale”. La 14esima
edizione della
kermesse (nella foto,
la mascotte),
organizzata dalla Pro
Al via a Longiano una serie di appuntamenti Non mancheranno gli incontri formativi per loco con il patrocinio
adulti. Mercoledì 6 febbraio alle 20,45 Lucia del Comune, si svolgerà domenica 27
per genitori e bambini in “Saletta”. In arrivo Lugaresi, psicologa e psicoterapeuta, tratterà gennaio.
il tema “L’arte imperfetta dell’essere madre:
aule studio nei locali del convento francescano supermamme o umanamente mamme”.
Dalle 9 del mattino sarà aperto il mercatino
ambulante lungo via Cesare Battisti e via
Mercoledì 13 marzo, alla stessa ora, parlerà Vittorio Veneto con circa quaranta banchi.
di “Urgente bisogno di padri. Essere padre: Fra questi, il chiosco della Pro loco dove sarà
un’identità che cambia nel tempo (ma non possibile acquistare vin brulè e ciccioli
del tutto)”. prodotti con metodi artigianali.
Sabato 9 marzo, dalle 15,30 alle 18,30, sarà In piazza Maggiore funzionerà lo stand
presente a Longiano il teologo monsignor gastronomico al coperto della Pro loco con
Carlo Rocchetta per un incontro formativo piadina e piatti a base di carne di maiale:
rivolto alle coppie. puntarine con fagioli e cotiche, spiedini con
Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, previa fegatini, salame fresco alla griglia,
iscrizione telefonica al 329 3731900 o via cotechino con erbe.
mail a homoviator.segreteria@gmail.com. Dalle 15 si esibiranno gruppi di pasquaroli.
Gli incontri si svolgeranno presso la Dalle 16,30, sarà possibile giocare con la
“Saletta”, tranne quello con monsignor “Tombola in piazza”.
Rocchetta che si terrà nei locali del convento Durante il pomeriggio, sotto al tendone, sarà
del Santissimo Crocifisso. possibile osservare dal vivo la lavorazione
Novità in vista anche per gli studenti delle delle carni di maiale.
UN APPUNTAMENTO PER BAMBINI IN SALETTA (FOTO ARCHIVIO) scuole superiori e gli universitari. Il Comune
di Longiano e l’associazione “Homo Viator”
a famiglia al centro delle attività di “Homo viator. Per l’umanità in crescita”. hanno provato a dare insieme una risposta a Una statua in Comune
L L’associazione, che gravita attorno al santuario del Santissimo Crocifisso di
Longiano e ha come base operativa la “Saletta” in via Decio Raggi 2, è attiva
dal 2002 con lo scopo di promuovere relazioni fondate su solidarietà e
chi chiedeva un luogo idoneo per studiare e
svolgere attività di approfondimento senza
doversi spostare nei paesi limitrofi. “Homo
Una statua all’interno del palazzo comunale
di Montiano a suggellare la fine dei lavori.
Nell’ultimo anno la sede municipale di
reciprocità attraverso il volontariato. viator” ha proposto una soluzione interna ad Montiano è stata interessata da cospicui
Dal 2017 alcune famiglie hanno avviato il progetto delle “Domeniche in alcuni spazi, che ha in gestione presso il interventi di miglioramento sismico e di
famiglia”, proponendo di passare, una volta al mese, il giorno di riposo in convento del Santissimo Crocifisso, riorganizzazione degli spazi.
Saletta, fra spettacoli, laboratori e merende, in alternativa al sempre più offrendosi di realizzare i lavori di La statua, raffigurante Clementina
gettonato centro commerciale. adeguamento dei locali e di arredarli con Mandolesi, eroina risorgimentale montianese
“Il progetto - fa sapere Stefania Pedrelli di Homo viator - ha avuto un buon mobilio adatto. Le future aule studio (1841-1919), sarà collocata nell’atrio del
riscontro. Ora si formalizza e, grazie a un bando della Regione Emilia Romagna saranno attrezzate con ampi tavoli di lavoro, Comune. L’ha deliberato la Giunta
che intercetta fondi del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, si amplia spazio relax e zona wi-fi. L’Amministrazione dell’Unione Valle Savio nei giorni scorsi.
con proposte nuove, offrendo alle famiglie possibilità di sostegno a partire da comunale, da parte sua, si è resa disponibile La statua, in bronzo, è stata realizzata
momenti di incontro e aggregazione”. a collaborare, mettendo a disposizione dall’artista, longianese d’adozione,
La formula delle “Domeniche in famiglia” sarà riproposta dalle 16 di domenica risorse umane per l’apertura degli spazi e il Domenico Neri (classe 1924) che la donò
27 gennaio. Gli appuntamenti successivi saranno il 24 febbraio, il 24 marzo e il mantenimento del servizio. sette anni fa al Comune di Montiano per poi
28 aprile. Tra maggio e ottobre saranno realizzati rimanere ferma con le quattro frecce nel
Al via, fra le novità, uno “spazio piccolissimi” per bambini da 0 a 5 anni. Nelle eventi volti a raccogliere fondi per sostenere deposito comunale in attesa di idonea
giornate di sabato 26 gennaio, 9 febbraio, 23 febbraio e 2 marzo, dalle 10 alle 12, l’intervento di ristrutturazione e l’avvio del collocazione. Sarà inaugurata ufficialmente
i piccoli potranno giocare in un “angolo morbido” a loro dedicato e i genitori servizio. la mattina di sabato 2 febbraio.
fare amicizia. Matteo Venturi Mv

Mirka e Mario Galbucci Luigi) Mario Galbucci.


Fra i nomi dello spettacolo presenti alla festa, condotta
dallo storico dj Fabio “Paro” Parolini, il comico Sgabanaza,
Un’orchestra sempreverde la cantante Luana Babini e l’attore Bruno Casalboni.
Negli anni d’oro del liscio l’orchestra ha inciso centinaia di
canzoni (su tutte, il successo “Paradiso in Romagna”,
esta doppia per l’orchestra “Mirka e Mario Galbucci” di 1974) e ha partecipato a numerose trasmissioni televisive
F Ponte Ospedaletto di Longiano. Lo scorso 17 gennaio,
all’hotel ristorante “Cesare” di Savignano sul Rubicone,
sulle emittenti nazionali. Di recente, Mirka e Mario
Galbucci, moglie e marito, grazie ai social, stanno vivendo
più di cinquanta persone, fra amici ed ex orchestrali, si una nuova primavera. Il loro video musicale “Messaggio
sono ritrovate per festeggiare i 51 anni di storia di una d’amore” ha superato, nel giro di pochi mesi, le 23mila
delle orchestre di liscio più longeve della Romagna e il visualizzazioni.
compleanno (70 anni) del fondatore (assieme al fratello Mv
14 Giovedì 24 gennaio 2019 Valle del Savio

Linaro ECCELLENZE
Tra i produttori segnalati
l’Azienda agricola
■ Umberto Sedioli Sopramonte,
È morto giovedì 17 gennaio
Attivo in l’Apicoltura Facciani
diocesi e e il ristorante Teverini
in vallata di Bagno di Romagna
Linaro piange
un suo ‘figlio’

Il Golosario
che fino
all’ultimo tanto
del suo cuore e
del impegno ha
donato alla
comunità e al
territorio della
Valle del Savio.
È morto giovedì
premia
Piavola
17 gennaio pecore e capre, oltre a La biscotteria con le “Avellane del
all’ospedale bovini, suini e cavalli di pellegrino”, dolcetti alla nocciola, la
“Bufalini” di razza. Pagnotta Pasquale hanno colpito il gusto
Cesena Umberto Sedioli. Settantanove anni, Specialista del Raviggiolo, e dei collaboratori del Golosario.
vedovo, ha cresciuto i due figli della moglie della ricotta, è Germano Tra le cantine di Mercato Saraceno una
deceduta anni fa a causa di un incidente
stradale.
Persona molto nota nel territorio della media
Valle del Savio, è stato impegnato in politica,
nel sindacato Sanità della Cisl, oltre che molto
e San Piero Bresciani, con la sua
azienda di Monteguid8i di
Bagno di Romagna.
Il Raviggiolo ha una storia
millenaria; di colore bianco
segnalazione speciale questa volta è
andata alla Tenuta Santa Lucia, coi suoi
“Top Romagna Albana” e Romagna
Albana “Albarara Cru Artigianale
Quanto ai ristoranti nelle segnalazioni
attivo in parrocchia a Linaro. Per la sua latte si consuma fresco ed è “sbanca” il Comune di Bagno di

T
professione in campo sanitario prima, e come ra le eccellenze della Valle del Savio caratterizzato proprio dalla freschezza Romagna, con la “trattoria di lusso “ di
assicuratore negli anni più recenti, era molto si confermano aziende, prodotti e che sprigiona. S.Piero “da Gorini” ed una proposta di
conosciuto e stimato. ricette che garantiscono una offerta Si prepara solo in alcuni Comuni del cucina “sintesi mirabile di passato e
Tra le sue varie attività – politica, sindacato e enogastronomica al “top”. Parco nazionale delle foreste casentinesi presente, con valorizzazione golosa della
volontariato negli ospedali – riusciva a Formaggi, vini, miele, pane e ristorazione e secondo le ricette di Pellegrino Artusi è tradizione e dei prodotti del territorio
indirizzare molti paesani per diversi aspetti e vengono segnalati anche nel “Golosario componente tradizionale nel ripieno dei secondo le stagioni”, con l’”Osteria del
suggerimenti, fino a diventare un fidato punto 2019”, la “Guida alle mille e più cose cappelletti. Teatro”, sempre a S.Piero, “una delle soste
di riferimento per la popolazione. Negli anni buone d’Italia” curata dal critico Altro produttore segnalato è l’Apicoltura del cuore”, con cucina tradizionale
passati è stato presidente dell’associazione di enogastronomico Paolo Massobrio Facciani, dal 1948 in attività vicino a San autentica garantita dallo chef Bruno
volontariato “Amici di Casa Insieme” di Mercato giunta al 25esimo anno di pubblicazione. Piero di Bagno di Romagna, con la sua Sampaoli coadiuvato in sala dalla moglie
Saraceno. Faceva parte del Consiglio pastorale Tra i produttori segnalati della vallata due apicoltura “nomade”. Carmen e “sfoglia tirata ancora con il
diocesano come referente della Zona pastorale riguardano in particolare i formaggi. Gli alveari vengono spostati in varie zone mattarello”. E per concludere, last but not
della Valle del Savio. Fratello di Francesco, già L’Azienda agricola Sopramonte, di di fioritura, con 1.500 arnie sparse tra least, il ristorante Paolo Teverini (nella
assessore al Comune di Sarsina, e nipote di don Piavola di Mercato Saraceno, che Emilia-Romagna, Toscana e Marche. foto) di Bagno di Romagna e le soste al
Luigi Giannessi, partecipava volentieri agli produce formaggi della tradizione tipica Durante tutto l’anno è possibile Tosco Romagnolo.
incontri dei “Collaboratori familiari del clero”. romagnola, come Raviggiolo e effettuare visite guidate ai laboratori e “Ogni sosta in questa geniale struttura a
Tutti lo conoscevano, e lui conosceva tutti nel Squacquerone, e soprattutto pecorini e acquistare direttamente miele e prodotti più facce, che è ristorante, hotel, beauty
territorio. caprini stagionati in foglie di noce, in derivati. farm, - sottolinea Il Golosario - diventa
Il funerale è stato celebrato a Linaro, sabato 19 fieno o in fossa, con l’”Ubriacone di A Sarsina i dolci della tradizione, con memorabile, fin dalla colazione.
gennaio, dal vicario generale don Pier Giulio Romagna” affinato nelle vinacce del pane, biscotti e pagnotta pasquale, si La cucina, che coniuga leggerezza e
Diaco. Anche il vescovo Douglas si è reso Sangiovese. possono trovare alla “Corte di Raffaello straordinaria creatività, stupisce a ogni
partecipe, presso i familiari, tracciando un L’azienda è condotta da una famiglia di Rossi”, con l’antico forno di fine ’800 assaggio”.
ricordo di Umberto con parole di stima e allevatori di origini sarde, con 1.500 tra gestito dalla famiglia Rossi dagli anni ’40. Alberto Merendi
vicinanza.

Ai palazzi storici Sono cinque i en 620 mila euro saranno immobili accomunati da un alto valore storico, previsto un intervento di risanamento conservativo del
Comuni B destinati agli edifici storici culturale e artistico. L’importo complessivo del secondo stralcio dell’edificio storico annesso al
700 mila euro interessati dal dei Comuni della Valle del
Savio. Una somma che arriva
progetto è di 700 mila euro. Di questi, 620mila sono
finanziati da fondi messi a disposizione dall’Unione
palazzo comunale da adibirsi a museo, centro
polivalente per servizi culturali e di centro di
bando del Gal
direttamente dall’Ue e che va Europea attraverso il bando del Gal "L’Altra Romagna aggregazione per il tempo libero. I fondi disponibili in
sugli edifici nella stessa direzione delle "Strutture per servizi pubblici", mentre i restanti 80 questo caso sono pari a 140 mila euro. Sarsina
pubblici politiche di riqualificazione e mila sono a carico dell’Unione attraverso un mutuo interverrà sul recupero e l’ampliamento del piano terra
promozione turistica dei alla Cassa Depositi e Prestiti. Il Comune di Bagno di del centro culturale polivalente, da adibire a biblioteca
territori montani. I Comuni dell’Unione che ne Romagna, che può contare su un importo di 110 mila e centro di aggregazione per i giovani, con un fondo di
beneficeranno sono quelli di Montiano, Bagno di euro, riqualificherà il complesso dell’ex stazione Foro 170mila euro. Infine, con un importo di 130 mila euro,
Romagna, Mercato Saraceno, Sarsina e Verghereto: per Boario a San Piero in Bagno, trasformandolo in uno Verghereto eseguirà un restauro e risanamento
loro è prevista la rifunzionalizzazione di cinque spazio per la lettura. Per Mercato Saraceno invece è conservativo del Sacrario di Tavolicci (nella foto).

Amministrative a Bagno di Romagna


Ponte Giorgi Marco Baccini
si ricandida

E
ra nell’aria ma tutti
aspettavano la conferma. Il
sindaco uscente di Bagno di
Romagna, Marco Baccini, si
ricandiderà per un secondo
mandato con la lista civica Visione
Comune. “Nell’attesa di conoscere i
gruppi che si proporranno alle
prossime elezioni amministrative, la lista civica Visione Comune
conferma la propria volontà di correre per portare a termine il proprio
Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi progetto e lo fa ribadendo i principi ispiratori che l’hanno vista
di novità e voglia di scoprire sapori particolari. nascere 5 anni fa”, fanno sapere dalla lista. Portavoce di questa
conferma di identità è lo stesso sindaco Marco Baccini che già a marzo
Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente secondo le ricette dello scorso anno aveva anticipato il percorso verso le prossime
delle nostre nonne amministrative comunali, ribadendo la propria anima civica e
lanciando una serie di incontri pubblici aperti sulla “visione” futura
del Comune. La lista correrà da sola: “Aderenti a questa identità ed
Ristorante Albergo Bar indipendenza, abbiamo organizzato a partire da aprile 2018 una serie
47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc) di incontri pubblici su temi e progetti che riteniamo importanti per
richiamare e stimolare alla riflessione e la condivisione. Per ragionare
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636 su temi, piuttosto che sugli schieramenti, le alleanze o gli accordi”,
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto precisa Baccini.
Radici&Futuro Inverno Giovedì 24 gennaio 2019 15

IL MITO DEI GIORNI DELLA MERLA. Perché sono i giorni più freddi dell’inverno?
Cosa c’entra la merla? Se negli ultimi giorni di gennaio invece di essere freddo farà
caldo, quali li auspici? Le risposte nella saggezza popolare

La candela benedetta proteggeva


le partorienti e guariva gli ammalati COLAZIONE TRA LE RIGHE
Racconto: Serena Menghi
Foto: Denise Biondi

S
e i “Giorni della Merla” saranno freddi, la Ricetta: Marika Lombardi
Primavera sarà bella. Se al contrario saranno
caldi, la Primavera arriverà in ritardo. Gli ultimi Mescolare l’alba con un dolce caffè preso in piedi alla
tre giorni di gennaio sono tradizionalmente finestra. Quando il mattino sarà spumeggiante in
considerati i giorni più freddi dell’inverno. Secondo la cielo, aggiungere i programmi quotidiani e tutto ciò
leggenda, sono chiamati della merla perché, per che ne consegue: noia, stanchezza, cose lasciate a
ripararsi dal gran freddo, una merla si rifugiò con i suoi metà. È tutta qui la vita? Ma vorrete scherzare!
piccoli in un comignolo, e ne emersero il primo Buttare dentro 400gr di buona volontà e disporre
febbraio tutti neri. E neri furono i merli da quel metà dell’impasto in uno stampo. Aggiungere al cen-
momento, perché prima erano bianchi. tro un cucchiaio di stupore e riscoprire il tutto con
Ma perché sono i giorni più freddi dell’inverno? A uno strato di piccole cose.
prescindere che non tutti gli anni sono o saranno stati i
A questo punto, vivere a 360°, cercando la sorpresa
più freddi, che siano tra i più gelidi deve avere un fondo
nella più ordinaria delle realtà.
di verità se ne è nata una leggenda, che ha sempre per
protagonista un merlo. Gennaio aveva ventotto giorni Muffin con sorpresa
ed era il mese più freddo dell’anno. Giunto al
ventottesimo giorno, un merlo, rallegrato, gridò al
cielo: “Più non ti curo Domine, che uscito son dal
verno”. Gennaio vendicò la bestemmia facendosi
prestare tre giorni da febbraio e rendendoli ancora più
gelidi.
Questo per ricordare velocemente ai più giovani “i
giorni della merla”.
Il 2 febbraio dobbiamo misurarci con la “candelora”.
Nelle feste, che cadevano nella seconda quindicina di
gennaio, era ricordata anche Iunio Februata, Giunone
Purificata che si ricordava nelle Calende di febbraio
come Iuno Sospita, Giunone Salvatrice. Nel VII secolo Ingredienti per 15 muffin:
la Chiesa Romana adattò al 2 febbraio una festa che già 2 uova
era celebrata in Oriente fin dal IV secolo, ovvero la 100 gr di zucchero di canna
presentazione al tempio del Signore. La presentazione portando fiaccole accese. E nel VII secolo si svolgeva 400 gr di farina integrale
del neonato al tempio, e la conseguente purificazione già a Roma, in occasione della festa cristiana, una
250 ml di latte di soia (o un altro latte a scelta)
della madre, dovevano avvenire quaranta giorni dopo il processione notturna con ceri accesi. I fedeli
1/2 bustina di lievito
parto e, poiché il giorno della nascita era stato fissato, giungevano a Sant’Adriano da ogni parrocchia della
per convenzione, al 25 dicembre, ecco coincidere città e insieme confluivano tutti verso Santa Maria 1/2 vasetto di marmellata a scelta
perfettamente la purificazione della Vergine con la Maggiore. Secondo la tradizione, i ceri benedetti
festa pagana di Giunone purificata. È rimasta però erano conservati in casa dai fedeli e venivano accesi, Procedimento: Mescolare insieme le uova e lo zucchero
l’usanza di chiamare questo giorno Candelora, durante i violenti temporali, aspettando una per ottenere un impasto spumoso. Aggiungere poco per
Candelaia in Toscana e Ceriola, Siriola, Zariola in altre persona che non tornava, o che si pensava fosse in volta metà farina, il lievito e metà del latte totale. Me-
regioni, perché vi si benedicono le candele che grave pericolo, assistendo un moribondo, durante le scolare bene e continuare aggiungendo la seconda metà
venivano distribuite ai fedeli. Perché candele benedette epidemie o i parti difficili. E Giunone era detta di farina e l’ultima parte di latte. Mettere l’impasto nei
in questo giorno particolare e non in altri? Perché anche Lucina, dea della luce, protettrice tra l’altro piroettino di carta o nell’apposita teglia fino a metà; met-
durante i festeggiamenti a Giunone Purificata e delle partorienti. tere un cucchiaino di marmellata e ricoprire con un altro
Giunone Salvatrice i fedeli correvano per la città Diego Angeloni cucchiaio di impasto dei muffin. Cuocere a 180°, forno
statico, per 20 minuti.

Le cose dei nonni La soluzione a “Le cose dei


nonni” della scorsa setti- Proverbio
mana, è: La cardenza (. La
soluzione esatta è stata data Un s po’ dì: da que an passarò.
per prima da Rosanna Ama-
I nostri lettori sono invitati ducci: vince il libro “Te lo do io Non si può dire: da qui non passerò.
a indovinare l’oggetto il barbone” da ritirare in reda-
della memoria. zione, via don Minzoni 47, Ce- Questa settimana una perla di saggezza, pru-
Che cosa è? sena. denza e modestia. Un vero invito a essere mode-
La soluzione, rigorosamente Tra i partecipanti che hanno sti prima di tutto, e poi prudenti. Infatti nessuno
in dialetto, dato la soluzione esatta, è stata può
va comunicata alla redazione sorteggiata Filippo Lontani. solo immaginare cosa sarà di noi nel futuro.
(redazione@corrierecesenate.it, Vince un vassoio di 10 bombo- Si può cadere dalle stelle alle stalle, e questo lo
tel. 0547 1938590). loni della tradizione da ritirare sapevano bene i nostri nonni, che come dice il
Primo premio: un libro. presso la pasticceria “Caffè le proverbio di questa settimana evitavano le frasi
Premio a sorteggio millevoglie”, viale Abruzzi 233 che sfidavano l’eternità ricordandosi sempre
fra tutti i partecipanti: angolo via Lazio a Cesena della pochezza umana.
un vassoio di bomboloni. (zona stadio),
entro il mercoledì mattina suc- D. A.
cessivo la pubblicazione del
vincitore (previa prenota-
zione).

Ingredienti per 4 persone


L’azdora di Romagna 200 gr di farina di mais
2 litri di acqua
200 gr. di polpa di pomodoro
50 gr. olio extravergine di oliva
di Giusi Canducci 50 gr di grana padano grattugiato 1 costa di sedano
100 gr di bovino macinato ½ carota, ½ cipolla
200 gr di polpa di salsiccia sale , pepe
In un tegame con l’olio mettere a rosolare sedano, carota e cipolla tritati finemente. Quando
Polenta il trito è ben appassito aggiungere il bovino macinato e mescolare bene per alcuni minuti a
fuoco vivo. Poi unire la polpa di salsiccia ben sbriciolata e far rosolare ancora un poco; ver-

L a polenta è il piatto che da sempre


caratterizza la stagione fredda.
La si trova ovunque, ma se al nord è
sare la polpa di pomodoro e un bicchiere di acqua. Aggiustare di sale e pepe, coprire con un
coperchio e far sobbollire il tutto per un’ora abbondante mescolando di tanto in tanto.
Mentre il sugo cuoce preparare la polenta. In un grande tegame (meglio se di rame) portare a
consuetudine farla “dura” e poi ta- bollore l’acqua salata, versare a pioggia la farina di mais e, mescolando di continuo, cuocere
gliarla a fette, in Romagna si preferi- per 40 minuti. Se si utilizza polenta precotta seguire le indicazioni della confezione aumen-
sce la versione “morbida”, da tando la quantità di acqua del 50 per cento. Dieci minuti prima che la polenta sia comple-
mangiare a cucchiaiate come fosse tamente cotta versarvi la metà del sugo e continuare a mescolare. A cottura ultimata versare
una minestra. nei piatti e condire con il rimanente sugo, spolverare con il grana grattugiato e servire calda.
16 Giovedì 24 gennaio 2019 Vita della Chiesa

Fra gli appuntamenti, ALCUNI DEI GIOVANI DELL’EMILIA-ROMAGNA


A PANAMA CON DON MARCELLO PALAZZI (IN PIEDI, A SINISTRA)

venerdì 25 gennaio
il Pontefice farà visita
al carcere minorile
di Pacora
Il racconto dell’attesa
dei detenuti

Gmg 2019
Il Papa
a Panama Nel piazzale interno si
montano le tende dove
verranno sistemati i
educativo, familiare, sanitario,
ricreativo, accompagnati da medici,
psicologi e assistenti sociali. La
Il programma
con i giovani confessionali e si
allestisce l’area che
ospiterà i 150 giovani
detenuti, 80 quelli di
Pacora, il resto da altri
Chiesa cattolica locale e quella
evangelica non fanno mancare il loro
aiuto. Ma ciò che è più importante,
aggiunge Castaneda, è che “nel centro
i nostri giovani reclusi vengono
La trentaquattresima Giornata mondiale
della gioventù ha avuto inizio martedì 22
gennaio con la Messa di apertura dal cam-
po Santa Maria La Antigua, per concluder-
penitenziari minorili avviati ai laboratori di falegnameria, si domenica 27 gennaio. Papa Francesco si
del Paese. Da lontano cucina, informatica, tappezzeria e trova a Panama da mercoledì 23 gennaio.

L
a vernice è ancora fresca e il arrivano le note dell’inno della Gmg e costruzioni”. Ed è proprio da questi Dalla diocesi di Cesena-Sarsina si sono re-
suo odore si sente un po’ il canto del coro che prova. ’atelier’ che usciranno i doni da cati quattro giovani: Nicola Buratti e Mar-
ovunque. Molti operai sono al Niente viene lasciato al caso perché offrire a Papa Francesco: una tina Lombardi (Longiano), Massimiliano
lavoro per tirare al lucido il l’attesa per questa visita è alta, come pagnotta di pane, un bastone Bertozzi (Crocetta di Longiano), Mauro
penitenziario, fiore all’occhiello del conferma al Sir la direttrice del pastorale, un poggiapiedi, un quadro. Forlivesi (Martorano di Cesena). Con loro
sistema carcerario panamense. È qui Centro, Lidia Castaneda: “la speranza “La speranza in una vita migliore è c’è don Marcello Palazzi. Novecento i gio-
che papa Francesco verrà il 25 è che da questo incontro i ragazzi concreta se si ha un mestiere tra le vani italiani presenti all’appuntamente, 35
gennaio per fare visita e confessare i ricevano pace e serenità e una spinta mani. Se il Papa ha scelto questo dalle diocesi dell’Emilia Romagna.
giovani detenuti che stanno a cambiare davvero. Sarà una gioia Centro è perché vuole mandare un Chi è rimasto in Italia può seguere l’evento
scontando la loro pena. “Liturgia grandissima”. “I nostri detenuti - messaggio diretto: una vita migliore è in diretta tv su Tv2000 (canale 28). Questi
penitenziale con i giovani privati della spiega la direttrice dall’alto dei suoi possibile, riscattarsi è possibile”. Ne è gli appuntamenti principali: giovedì 24
libertà” recita il programma papale: 26 anni di servizio - sono in convinta anche Emma Alba Tejada, gennaio, 23,30: cerimonia di accoglienza;
un canto, “Oracion del pobre” (la larghissima parte giovani dai 15 ai 18 direttrice nazionale dei carceri venerdì 25 gennaio,16.30: liturgia peniten-
preghiera del povero), una breve anni, qualcuno anche più grande. minorili panamensi: “la visita del ziale con i giovani privati della libertà;
testimonianza di un giovane recluso, Vengono da quartieri molto poveri e pontefice è un messaggio di amore e 23,30: Via crucis con i giovani;
la lettura del Vangelo tratto da Luca hanno gravi problemi familiari alle di speranza per aiutare i nostri ragazzi sabato 26 gennaio, 15,30: Messa con la de-
15 (“Vi sarà gioia nel cielo per un solo spalle, sono privi di istruzione. Sono in questo processo di trasformazione. dicazione dell’altare della Cattedra basili-
peccatore che si converte”), le detenuti per aver commesso reati I giovani sono felici che il Papa viene ca di santa Maria la Antigua con sacerdoti,
confessioni e, per chiudere, la contro il patrimonio, furti, rapine, a fare loro visita e averlo qui in mezzo consacrati e movimenti; 24: veglia con i
benedizione, i saluti e lo scambio dei stupri e omicidi”. a noi, vicino, è motivo di grande giovani;
doni. Il Papa confesserà almeno tre Nel Centro scontano la pena in un gioia”. domenica 27 gennaio, 13,30: Messa al
detenuti, tra questi una ragazza di 15 percorso di risocializzazione integrale Daniele Rocchi campo San Giovanni Paolo II; 24: cerimo-
anni. attraverso interventi di tipo nia di congedo

Il Consiglio permanente della Cei ha già messo sul tavolo alcune sfide emergenti

L
a riunione invernale del Consiglio
permanente della Cei (nella foto,
Sir) è stata l’occasione per avviare
la riflessione sui futuri orientamenti
Gli orientamenti una riflessione unitaria e alcune scelte
condivise fa risaltare la comunione di
vedute e di servizio che lega tra loro le
Chiese locali.
pastorali della Chiesa italiana. Si In quest’opera di discernimento un
avvicina infatti alla conclusione il posto fondamentale è occupato
decennio dedicato a “educare alla vita dall’insegnamento del Papa, sia
buona del vangelo”, secondo la nell’elaborazione degli orientamenti
prospettiva delineata dall’omonimo che nei successivi sviluppi. L’elezione
documento firmato dall’episcopato di Francesco ha infatti impresso al
nell’ottobre del 2010. cammino della Chiesa italiana alcune
Gli orientamenti della Cei hanno particolari attenzioni e direzioni. Basti
finora accompagnato cinquant’anni di pensare al convegno ecclesiale di
vita ecclesiale, mettendo in risalto di Firenze, conclusosi con l’impegno a
volta in volta le priorità pastorali ma verificarsi sui temi dell’esortazione
anche le questioni emergenti nel “Evangelii gaudium”, o al grande
panorama sociale e culturale. spazio dato nelle diocesi ai Sinodi sulla
È dagli anni Settanta che i vescovi famiglia e sui giovani.
offrono, a cadenza decennale, le loro Ora si presenta ai vescovi l’esigenza di

della Chiesa italiana


proposte per un’azione concorde delle offrire nuove linee comuni, senza che
comunità cristiane in tutta la penisola. il compito educativo debba
Una mappa utile anche a declinare il considerarsi da archiviare. Il Consiglio
Concilio Vaticano II nel mutare delle permanente della Cei ha già messo sul
condizioni storiche. tavolo alcune sfide emergenti, dentro e
Non si tratta di veri e propri piani fuori la comunità ecclesiale: la
pastorali, che spettano alle singole che appartiene perciò “all’ordine della XVI e dall’esperienza del convegno questione antropologica, la relazione
diocesi, bensì di linee agili ed santità”. ecclesiale di Verona emergeva infatti tra preti e laici, la cura della vita
essenziali, alcune “direttive A queste prime indicazioni seguì negli quanto “educare alla vita buona del interiore e la sinodalità. Un’attenzione
fondamentali unitarie, avvalorate da anni Ottanta il documento “Comunione e vangelo” fosse una questione decisiva per particolare è stata chiesta per l’età
scambio di informazioni, di sussidi e comunità” e, negli anni Novanta, l’uomo di oggi. della preadolescenza. Sono alcune
di esperienze”. Così affermava nel 1973 “Evangelizzazione e testimonianza della Gli orientamenti pastorali sono il risultato prime sottolineature, che preludono al
il primo dei documenti carità”. All’indomani del Giubileo del della visione d’insieme che i vescovi successivo lavoro di definizione dei
programmatici, “Evangelizzazione e 2000, il nuovo millennio si aprì con maturano in base all’esperienza nelle loro contenuti e dell’arco temporale. Nulla
sacramenti”, in cui si sottolineava l’impegno a “Comunicare il vangelo in un diocesi e negli incontri assembleari. è già deciso, se non la volontà di
anche il pericolo di lasciarsi troppo mondo che cambia”. Dieci anni fa non fu Scorrendo i temi proposti in passato, non continuare a svolgere un servizio per il
incantare dal fascino della difficile individuare l’educazione come il sfugge il fatto che si tratti di aspetti bene autentico delle persone e
pianificazione in un campo dove il punto da cui guardare all’intera missione fondamentali della vita cristiana, su cui dell’intera comunità italiana.
principale protagonista è lo Spirito e della Chiesa: dal magistero di Benedetto ogni comunità è impegnata. Sviluppare Ernesto Diaco
Attualità Giovedì 24 gennaio 2019 17

Il provvedimento E45 VISTA DALL’ALTO


(FOTO DI STEFANO GIANNINI) Gli interventi
della Procura
di Arezzo ha messo ■ Viabilità alternativa
il dito nella piaga Le dichiarazioni del ministro
della statale 3bis Toninelli e di Anas
È durata meno di un’ora la riunione tra la
Tiberina, delegazione romagnola e il Ministro delle
infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, a
oltre a causare Roma, sulla chiusura dell’E45, nel pomeriggio di
martedì 22 gennaio.
parecchi disagi Oltre ai sindaci dei Comuni interessati e al
presidente della regione Bonaccini, era presente
l’amministratore delegato di Anas Massimo
Simonini che si è impegnato a mettere 2,5 milioni di
euro per la riapertura della Valtiberina 3Bis che

E45 chiusa collega Canili a Pieve Santo Stefano. Risorse che


contribuirebbero al ripristino alla viabilità
alternativa, al momento non praticabile.
Per quanto riguarda gli sgravi fiscali per le realtà

Viadotto
commerciali del territorio pesantemente
penalizzate, il ministro si è detto consapevole della
tratta di appalti parte del
maxipiano da 1600 milioni I percorsi gravità della situazione. Nuove risposte potrà dare
da qui a una settimana, con la possibilità di mettere
pensato nel 2016 per
alternativi in campo il Genio militare. Una decisione che dovrà

sequestrato riqualificare, in più anni,


l’intero itinerario E45-E55 da
Orte a Mestre (quasi 600
milioni di euro tra Cesena e
Mestre ed un miliardo tra
Questi i percorsi alternativi comuni-
cati da Anas a seguito di confronto
con le Prefetture. Le deviazioni per il
traffico a lunga percorrenza si pre-
essere presa dall’intero Consiglio dei ministri.
Nel frattempo Anas, che monitora la struttura ogni
tre mesi, ha presentato alla magistratura una
relazione nella quale si evidenzia "che il viadotto è
sicuro".
Cesena e Orte). annunciano tortuose. L’atteso incontro al Ministero era stato

D
eviazioni per decine se non La cifra, davvero importante, fu definita Per i veicoli in transito sulla E45 l’ul- preannunciato venerdì scorso dopo il summit che si
centinaia di chilometri al in seguito alla chiusura in un cassetto tima uscita utile per chi viaggia in è tenuto in Comune a Cesena con i diversi sindaci
traffico a lunga percorrenza, del vecchio piano per la trasformazione direzione sud è allo svincolo di Ver- del territorio e il presidente della Regione Stefano
danni all’economia, centri in autostrada. Tramontati i sogni di ghereto (km 168) mentre per chi Bonaccini.
distanti un tiro di schioppo non più gloria autostradale, Anas e Governo si viaggia in direzione nord è allo svin- “La Regione c’è. Ed è pronta al dialogo e alla
raggiungibili direttamente: la chiusura impegnarono a bandire continui appalti, colo di Valsavignone (km 158). Non operatività in collaborazione con Anas, sindaci del
del viadotto Puleto ha messo il fino al 2020, volti alla messa in sicurezza essendo presente una viabilità locale territorio e rappresentanti delle imprese”.
proverbiale dito in quella piaga della superstrada esistente, con il nel tratto di valico interdetto, la via- Bonaccini ha così aperto l’affollata conferenza
conosciuta da decenni come E45. risanamento profondo della bilità alternativa per le lunghe per- stampa in cui ha indicato priorità di intervento in
Il tratto incriminato si trova nel comune pavimentazione (al posto dei precari correnze sulla direttrice Orte-Cesena relazione alla chiusura del viadotto Puleto della
di Pieve Santo Stefano. La settimana rabberciamenti in cui la E45 si è sempre è costituita dalle autostrade A1 "Au- strada statale 3bis Tiberina (itinerario E45), nel
scorsa è stato sequestrato su ordine della distinta), ammodernamento di barriere, tostrada del Sole" (Roma-Firenze- comune di Pieve Santo Stefano, posto sotto
Procura di Arezzo (allarmata per le sue risanamento di viadotti e gallerie Bologna) e A14 "Adriatica" (Ancona- sequestro. La chiusura della superstrada è in
preoccupanti condizioni), costringendo (spesso buie e con notevoli infiltrazioni Cesena). entrambe le direzioni tra gli svincoli di Canili e
l’Anas a disporre la chiusura della strada d’acqua), adeguamento degli impianti Per i veicoli in transito sulla E45 in Valsavignone ha di fatto spaccato in due la rete
statale 3bis Tiberina (itinerario E45), in tecnologici e altri interventi per il direzione Cesena l’autostrada A1 è viaria dell’Italia centrale, con percorsi alternativi
entrambe le direzioni, tra gli svincoli di miglioramento della sicurezza della raggiungibile da Perugia tramite il dispendiosi. “La priorità unica e necessaria, a cui
Canili di Verghereto e Valsavignone. circolazione. raccordo Perugia-Bettolle in direzio- non fare sconti di nessun tipo, è la sicurezza - ha
È venuto meno, così, non solo il Appalto dopo appalto, i lavori stanno ne Firenze (innesto al km 69) e da sottolineato Bonaccini -. La regione mette a
collegamento più veloce tra Romagna e procedendo sull’intera arteria, seppure a Sansepolcro (AR) tramite la SS73 con disposizione fondi straordinari per interventi che
Toscana, ma un percorso essenziale per rilento. Ora Anas ha già fornito alla uscita allo svincolo di Sansepolcro dovranno essere risolutivi nel lungo periodo e che
il traffico merci a lunga percorrenza, Procura di Arezzo tutte le informazioni Sud in direzione Arezzo. L’autostrada riguarderanno tutto il tratto della E45 nella nostra
alternativa gratuita alle autostrade A1 e sul viadotto e il piano dei lavori di A14 è raggiungibile da Perugia tra- regione. Ad Anas chiediamo di fare interventi
A14. La situazione, poi, è aggravata dal manutenzione avviati: "Il viadotto mite la direttrice Perugia-Ancona strutturali in tempi i più brevi possibili”.
fatto che la viabilità locale è di fatto Puleto - spiega in una nota l’azienda (SS318 e SS76) con uscita allo svinco- Presenti sindaci della Valle del Savio e, in
impraticabile. Priva di manutenzione, delle strade - è un ponte a cinque lo "Ancona-Valfabbrica" (km 74) e rappresentanza dell’Anas Toscana (area di
sulla ex Statale, da una ventina d’anni campate per circa 200 metri totali e, da Umbertide con uscita allo svinco- competenza), l’ingegner Mario Liberatore: “Il
passata in capo alla Provincia, vige da come rilevato già da tempo nel corso di lo Gubbio/Umbertide e percorrenza viadotto interessato era da tempo sotto
tempo un divieto di transito a causa del uno specifico studio strutturale, della SS219. monitoraggio da parte dei nostri tecnici. Le
fondo ammalorato e del rischio di presenta alcuni ammaloramenti nel In alternativa è inoltre possibile usci- ispezioni effettuate sull’opera non hanno rilevato
cedimenti. sistema di appoggio, nei giunti e nei re allo svincolo di Umbertide/Gubbio criticità strutturali. Rispettiamo quanto predisposto
La superstrada, fino a pochi giorni fa, era cordoli laterali e un degrado superficiale (km 99) e proseguire verso Fano (per- dalla Procura, ma precisiamo che già da metà del
di fatto l’unica via di collegamento sulle pile e le spalle, con scopertura in correndo la SS219 fino a Gubbio, la mese di dicembre è in fase di cantierizzazione
possibile per molti. Ma se le vecchie alcune zone dei copriferri e SS452 e la SS3 fino a Fossombrone e l’intervento di manutenzione straordinaria per
statali se la passano male, alla E45 non l’ossidazione dei ferri di armatura, che infine la SS73bis fino a Fano). Il traf- l’adeguamento sistemico e strutturale del viadotto,
va certamente meglio, come dimostra il tuttavia non pregiudicano la fico che proviene da Orte può inoltre per un valore di circa 3 milioni di euro”. In
sequestro del Puleto. transitabilità del viadotto". percorrere la SS675 fino a Terni, pro- particolare, l’intervento riguarda il risanamento del
La cosa ironica è che Anas ha già I lavori ripartiranno non appena la seguire sulla SS3 Flaminia fino a Fo- calcestruzzo, il miglioramento sismico dell’opera, il
predisposto i lavori di messa in sicurezza Procura disporrà il dissequestro del ligno e raggiungere la A14 tramite la rifacimento dei giunti, il rifacimento dei cordoli. La
del viadotto, con un cantiere da 2,5 viadotto. direttrice Foligno-Civitanova Mar- durata dei lavori, per la realizzazione dei quali non
milioni di euro avviato il mese scorso. Si MiB che (SS77). era prevista la sospensione del traffico, è
preventivata in sei mesi. Sabrina Lucchi

A colloquio con le aziende del territorio. Confcommercio: "migliaia di euro di costi in più per le imprese"
Problema non solo della montagna ma di tutta l’economia
Umbria per noi è la prima Regione autogrill e aree di servizio. La "Dal percorrere un tratto giorno lo puoi buttare via". "L’autogrill dei

"L’ come bacino di mercato - spiega,


in merito alla chiusura dell’E45,
Alessandro Caminati (foto) dell’azienda Fu-
gente non fa più la Orte-Ra-
venna. Anche a Bagno di Ro-
magna, dove abbiamo un
non a pedaggio - sottolinea
Mercatelli - si è passati per
i camion a strade a pedag-
Canili - segnala Mercatelli -.è praticamente
chiuso, il distributore funziona col self-servi-
ce, ma quando finirà la scorta cosa succede-
maiolo di Alfero -. Quando prima occorreva punto vendita, già vediamo gio e con maggior tempo di rà? Le cisterne non possono passare, ci trove-
mezz’ora per il trasporto, adesso ci vogliono che con la chiusura della E45 percorrenza. Non è solo un remo anche senza il servizio di distribuzione
almeno due ore e mezza". si patisce. E siamo in bassa problema per il traffico lo- carburanti".
I conti si fa presto a farli, con almeno quattro stagione: se non si interviene cale. Ditte importanti an- Conferma tutto il disagio degli operatori e
ore di tempo in più per le consegne, tra an- subito per una riapertura an- che della Toscana che dell’economia il responsabile Confartigiana-
data e ritorno, e due o tre camioncini che par- che parziale della strada, nei muovono decine di auto- to Valle del Savio Pier Luigi Battistini, che fin
tono ogni mattina, col rischio, tra l’altro, che, prossimi mesi sarà anche peg- articolati al giorno si trove- dal 2012 aveva denunciato sulla stampa l’as-
con la neve di questi giorni, si resti bloccati. gio". ranno con decine di mi- surda situazione dell’interruzione del colle-
Almeno 10 ore lavoro in più al giorno per "Speriamo che si sistemi qual- gliaia di euro di costi in gamento ex strada statale tra Valsavignone e
l’azienda possono voler dire un circa oltre 300 cosa - conclude Caminati -. Noi il servizio lo più. In tanti non hanno capito che il proble- Canili. "Con due ore e mezza in più per il tra-
euro in più di costi al giorno. Senza calcolare garantiamo, ma i ragazzi, per rifornire in tem- ma non è solo della montagna ma di tutta sporto tra Romagna e Toscana, quando ci si
i disagi e una riduzione di rifornimenti per gli po, partono alle 3 della notte". l’economia". Naturalmente ci sono subito riesce, il costo del personale aumenta.Tutto
autogrill, anche nella parte toscana. Problemi pesanti si registrano per le attività evidenti effetti pesanti sull’economia e la vi- compreso sono circa 80 euro a persona al
L’azienda col marchio Fumaiolo occupa at- dell’Alto Savio, ma, da Ville di Montecorona- ta delle persone di queste realtà. "Al forno di giorno, se poi un’azienda ha più trasporti da
tualmente una cinquantina di persone e pro- ro, Simone Mercatelli, consigliere comunale Ville di Montecoronaro - dice -ci lavora una effettuare il maggior costo si moltiplica. E bi-
duce vari prodotti di pasta e salumi. e con un’attività nell’informatica, sottolinea decina di persone, e quasi tutte vengono dal- sogna considerare i maggiori costi per i con-
"E tutto sommato siamo tra i meno colpiti - che il problema è di tutta l’economia, perché la Toscana, che è la Regione con la quale il sumi ed il deperimento degli automezzi. Alla
aggiunge Caminati -. Ci sono attività che vengono colpiti complessivamente i collega- forno lavora praticamente al 100 per cento. Il fine del mese sono migliaia di euro".
stanno sospendendo il lavoro, pensiamo ad menti e i trasporti Nord-Sud. pane deve arrivare presto, se arriva a mezzo- Alberto Merendi
18 Giovedì 24 gennaio 2019 Solidarietà

Cesena
Pediatria, donazioni
per i piccoli pazienti
onazioni alla Pediatria dell’ospedale Bufalini di Cesena.

D Lunedì scorso sono state regalate due poltrone relax e un


impianto hi-fi al reparto di Terapia intensiva neonatale e
pediatrica del nosocomio cesenate. La donazione, con lo scopo
dichiarato di migliorare il comfort e la qualità di vita di degenti e
familiari, è venuta dai soci di Nuova Comega srl, azienda cesenate
che opera nel settore delle
costruzioni meccaniche per
Le donne di “Valori e libertà”
incartonamento alimentare. attività con la società civile” e, tecnico, che lo scorso Natale salumificio Delvecchio, per i malati di Parkinson
Da anni i soci dell’azienda nello specifico, di “portare un avevano organizzato una serata ristorante Ca’ad Pancot, bar
scelgono di devolvere parte dei aiuto concreto alle fragilità dei benefica allo scopo di pizzeria Gattomatto, SaloneM alori e libertà”, associazione femminile no
loro utili a beneficio dei nati
prematuri e delle loro famiglie.
più piccoli e delle loro famiglie
che vivono una condizione di
raccogliere fondi da devolvere
al progetto dell’Ausl “Pediatria
di Manuela Brasini.
“Questa iniziativa ci rende
“cultura
Vprofit a sostegno della solidarietà e della
del territorio, lo scorso 20 gennaio ha
L’ammontare degli ultimi doni difficoltà”. a misura di bambino”. molto contenti, anche perché consegnato 2.850 euro, frutto delle iniziative
è di circa 1.200 euro. I soci Nei giorni precedenti, la Nell’occasione sono stati arriva da un gruppo di benefiche svolte nel 2018, a Lidiano Foschi,
Fabrizio Andreoli, Ivan Gentili, Pediatria era stata destinataria raccolti 500 euro che sono stati dipendenti”, hanno presidente de “La foglia e il bastone”, sezione di
Andrea Stanghellini e Claudio di un’altra donazione. Il consegnati in Pediatria venerdì sottolineato il primario della Cesena dell’Aip onlus. L’associazione offre
Benini, presenti alla consegna, sostegno è arrivato da un scorso. Pediatria, il dottor Marcello assistenza e sostegno psicologico ai malati di
hanno sottolineato che gruppo di dipendenti dello L’iniziativa è stata possibile Stella, e la responsabile del parkinson e ai loro familiari.
“considerano un impegno etico stesso ospedale, in particolare grazie al contributo di Sport progetto “Pediatria a misura di La cifra servirà a finanziare l’attività di riattivazione
e sociale quello di condividere dai colleghi delle Officine di Center, Stazione di servizio Eni bambino” dell’Ausl, Elisabetta motoria in acqua e le sedute di logopedia effettuate
parte del risultato della loro manutenzione e dell’Ufficio di Gianfranco Biondi, Montesi. dagli aderenti all’associazione.

Innovazione sociale presentate alcune ’buone pratiche’ nel


mondo del volontariato di Rimini e di Forlì-
Cesena: associazione Agevolando e
cooperativa sociale È buono, La Cantera,
In un momento storico critico e in continua
evoluzione come quello attuale “sembra che
l’aver codificato la terza gamba della società
italiana oltre allo Stato e al mercato, abbia

Appuntamento a Rimini
Cavarei. messo in moto una più ampia rivoluzione
L’incontro, a ingresso libero e moderato dal verso un nuovo assetto che coinvolge non
direttore del Csv Volontarimini Maurizio solo la ’pancia del Paese’, ma anche le sue
Maggioni, prevede la lectio magistralis di istituzioni”, scrive Zandonai in un articolo a
Flaviano Zandonai, sociologo e ricercatore quattro mani su vita.it.
Incontro con il sociologo Zandonai il 30 gennaio dalle 16 alle 19 presso Euricse, segretario di Iris Network. Sotto la lente d’ingrandimento degli affondi
Chiude il pomeriggio, Andrea Montanari e delle riflessioni dell’incontro del 30
L’iniziativa è promossa dai Centri di servizio per il volontariato referente Terzo settore RiminiBanca. gennaio anche una vasta panoramica che
di Rimini (Volontarimini) e Forlì-Cesena (Assiprov) “Oggi - dicono gli organizzatori - l’impresa spazierà dal finanziamento sostenibile al
sociale è il contesto imprenditoriale più marketing responsabile, dal processo di
aperto e operativo per creare innovazione creazione di nuove start-up a impronta
nnovazione sociale e impresa. sociale nel sistema socio-economico sociale fino alla creazione di modelli

“I volontariato, Terzo settore e azione


economica” è il titolo
dell’appuntamento in programma
italiano. In parte per la sua stessa
definizione, in parte per le sue sempre più
numerose forme e definizioni strutturali e
imprenditoriali che favoriscono occupazione
e intervengono su imprese profit in crisi.
Il tutto per alimentare il confronto e il
all’Auditorium RiminiBanca di via operative. dibattito per un welfare allargato e sempre
Marecchiese 227, Rimini (foto), mercoledì 30 L’innovazione sociale, a sua volta, si traduce più inclusivo, in una dimensione di
gennaio dalle 16 alle 19. L’iniziativa è in una concezione evoluta e aggiornata del cittadinanza attiva.
promossa dai Centri di servizio per il non profit, che vede nello sviluppo L’ingresso è libero. È richiesta l’iscrizione
volontariato (Csv) di Rimini (Volontarimini) imprenditoriale la sua caratteristica compilando il modulo online su
e Forlì-Cesena (Assiprov). indispensabile, declinando e modificando www.volontarimini.it.
Dopo i saluti istituzionali, verranno una nuova gestione delle funzioni aziendali”. Per informazioni: 0541 709888.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Concorsi Ausl Romgna a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
Da Cisl Fp i corsi preparatori (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
La Cisl Fp Romagna organizza corsi di (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
preparazione ai concorsi banditi
dall’Ausl Romagna per le seguenti otto
assunzioni: Fp Romagna, con possibilità di
dirigente sociologo; iscrizione in occasione del corso. Il cesenate Filippo Pieri nuovo segretario Cisl Emilia-Romagna
dirigente amministrativo settore
“gestione magazziniaziendali e Quota 100, Filippo Pieri è il nuovo segretario ge- pre per circa un biennio fino a
logistica”; nerale della Cisl Emilia-Romagna in quando, nel 2003, viene eletto nella
al Patronato Inas sostituzione di Giorgio Graziani, en- nuova Segreteria Cisl di Forlì-Ce-
dirigente Amministrativo settore
“relazioni sindacali e gestione risorse
tutte le informazioni trato lo scorso 20 dicembre nella Se- sena, per poi diventarne segretario
umane”; La legge di stabilità ha confermato greteria nazionale Cisl. Lo ha eletto generale nel 2012. L’anno successivo
dirigente amministrativo settore la possibilità di andare in lunedì 21 gennaio, con un consenso entra nella Segreteria della neonata
“gestione acquisti aziendali”; pensione con “Quota 100”, cioè pressoché unanime (94 voti su 95 Cisl Romagna, scaturita dall’accor-
collaboratore amministrativo area sommando 62 anni di età e 38 di votanti), il Consiglio generale regio- pamento dei territori di Forlì-Ce-
economica; contributi. Per accedere a questo nale del sindacato di via Milazzo alla sena, Ravenna e Rimini e nel 2016
collaboratore amministrativo area nuovo tipo di pensione anticipata, presenza della segretaria generale ne è eletto segretario generale.
giuridica; saper fare questa somma non sarà nazionale Annamaria Furlan. Tanti gli spunti indicati al ‘parla-
collaboratore amministrativo settore sufficiente. “È un grande onore e una grande re- mentino’ regionale dal nuovo segre-
statistico; È fondamentale valutare tutti gli sponsabilità che condividerò con la Segreteria e tario generale della Cisl Emilia-Romagna nel suo
collaboratore amministrativo settore aspetti del proprio percorso tutta l’organizzazione, con lo scopo di rafforzare an- breve discorso d’insediamento. Tra questi non è pas-
sociologico. lavorativo e previdenziale per cora di più il percorso di profondo rinnovamento già sato in secondo piano il tema della cosiddetta “auto-
Al fine di affrontare le prove di esame effettuare la scelta migliore. In tracciato e, nello stesso tempo, consolidare l’autore- nomia differenziata” della Regione. Così come non è
dei concorsi, la Cisl Fp Romagna questi giorni sono moltissimi i volezza politica e sindacale della Cisl su tutto il terri- passata inosservata la sottolineatura sull’impor-
organizza un corso preparatorio serale cittadini che si stanno rivolgendo torio regionale”, ha affermato ‘a caldo’ il neoeletto. tanza e la necessità di opere infrastrutturali. “Oc-
di 24 lezioni dal 4 febbraio all’8 marzo al patronato della Cisl per capire Una nuova Segreteria regionale che ha visto le con- corre affrontare innanzitutto l’emergenza
presso la sede Cisl di Cesena. Il corso se possono andare in pensione con ferme di Antonio Amoroso e Ciro Donnarumma e la dell’interruzione dell’E45, uno snodo fondamentale
preparatorio affronterà le materie il nuovo meccanismo. new entry Orietta Ruccolo, proveniente dal settore nel trasporto su gomma nazionale”.
inerenti le prove di selezione con Tutte le Inas Cisl sono a
bancario e assicurativo della First Cisl regionale. Questione, quella dei nodi infrastrutturali, su cui la
docenti esperti e universitari e sarà disposizione di coloro che
Orietta Ruccolo subentra a Maurizia Martinelli, che stessa Unione europea gioca un ruolo di primo
rilasciata documentazione utile alla vogliono saperne di più su “Quota
preparazione individuale. 100” A tutte le persone che si lascia per motivi familiari. piano. E proprio sull’Europa Pieri ha ribadito come
Il corso risulterà utile per la rivolgono al patronato verrà Nato a Cesena, classe 1967, sposato e padre di due “la Cisl sia europeista convinta da sempre”.
preparazione ad altri concorsi pubblici confezionato uno studio figli, Pieri ha all’attivo quasi 28 anni di lavoro e im- Infine, non poteva mancare un ultimo punto sulla
per funzioni simili, anche di altri enti personalizzato della posizione pegno in Cisl. La sua attività sindacale inizia nel manifestazione contro la manovra finanziaria in-
pubblici. contributiva per verificare la 1989 come operatore nella zona del Rubicone, per detta da Cgil, Cisl e Uil a Roma per il prossimo 9 feb-
Per informazioni e iscrizioni, entro il 2 soluzione pensionistica più poi diventare, l’anno successivo, a soli 23 anni, segre- braio: “La Cisl della nostra Regione sarà presente in
febbraio, contattare: conveniente e per inoltrare la tario generale della categoria degli edili (Filca) Cisl forze per far sentire la propria voce a sostegno delle
Dorella Lotti (388 0615174), Martina domanda di pensione. di Cesena. Ruolo confermato nel 1997 dopo l’accor- proposte unitarie del sindacato, per cambiare una
Castagnoli (339 8389955), Marco Per informazioni: Inas Cesena pamento delle strutture Filca di Forlì e Cesena, Legge di Bilancio che non ha colto i veri bisogni dei
Montemarano (370 3018328) o 0547.612332, via Renato Serra 12, stesso anno in cui entra a far parte della Segreteria lavoratori e pensionati, quali crescita, lavoro, equità
inviare un’e-mail a: dal lunedì al sabato, dalle 8,30 regionale della categoria. Nel 2001 lascia la Filca per fiscale e ripristino della rivalutazione delle pen-
fp.romagna@cisl.it. alle 12,30; martedì e giovedì dalle diventare reggente della Cisl Rimini, ruolo che rico- sioni”, ha concluso Pieri.
Il corso è gratuito per gli iscritti Cisl 15 alle 18,30.
Cultura&Spettacoli Giovedì 24 gennaio 2019 19

◆ “Arte al Monte” Cinema di Filippo Cappelli

Gli ex voto Eliseo (Cesena)

da Cesena a Forlì NON CI RESTA CHE IL CRIMINE


di Massimiliano Bruno

in mostra Prendete il famosissimo ‘Ritorno al futuro’ di Ro-


bert Zemeckis, farcitelo con quel ‘Non ci resta
che piangere’ con Troisi e Benigni ed ecco che la
nuova commedia ad alta digeribilità di Massimi-

L
a Madonna del Monte di Cesena “incon-
tra” la Madonna del Fuoco. In occasione liano Bruno prende forma. Alla sceneggiatura,
delle celebrazioni della patrona di Forlì, il che la nostra Diocesi ha ospitato nella prima- allestita una mostra di ex voto realizzati da insieme a Menotti, Andrea Bassi e il regista
prossimo 4 febbraio, sarà allestita nello spazio vera del 2017 - sottolinea il presidente degli artisti contemporanei. Bruno, c’è anche Nicola Guaglianone e allora si
“Arte al Monte” del Palazzo del Monte di Pietà, Amici del Monte Luciano Almerigi - la nostra Le opere poi donate al monastero, unite alle capisce subito che ci sarà di mezzo il periodo
in corso Garibaldi 37 a Forlì, la mostra “Per Gra- associazione ha partecipato promuovendo 15 formelle di cotto policromo di Ilario Fio- storico degli anni ’80 (come lo zingaro di ‘Lo
zia Ricevuta”. L’esposizione sarà inaugurata sa- una mostra dedicata agli ex voto realizzati da ravanti sullo stesso tema, hanno costituito il chiamavano Jeeg Robot). Per tante cose poteva
bato 26 gennaio alle 11 e resterà aperta fino al artisti contemporanei. Il tema ha richiamato a nucleo del museo permanente di ex voto andare meglio, ma vista la programmazione del
17 febbraio. ciò che risultava di più specifico in merito alla contemporanei inaugurato nei mesi scorsi”. cinema italiano di questi tempi meglio non fare
La mostra, curata da Flavia Bugani e dalla So- “comunicazione”: la raccolta di pittura votiva La mostra sarà visitabile dal martedì al ve- troppo i difficili. La trama: un gruppo di amici
cietà Amici del Monte, ospiterà anche dipinti esposta all’interno dell’Abbazia del Monte. nerdì, dalle 16 alle 18; nei giorni di sabato e che per sbarcare il lunario fanno le guide per i
sull’Abbazia e sul suo paesaggio. Collezione ritenuta una delle più complete e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. luoghi storici della banda della Magliana, con
“L’ex voto è una forma di comunicazione nel- interessanti di tutta la cristianità. “Ringrazio la Fondazione della Cassa di Ri- abiti a tema, si trovano quasi improvvisamente e
la quale l’offerente intende far conoscere alla In occasione della “Settimana” si è svolto inol- sparmio di Forlì - conclude Almerigi - per inspiegabilmente negli anni ‘80 come accadeva a
Comunità dei fedeli una grazia ricevuta. In oc- tre un convegno di studi su questo “unicum” aver voluto far conoscere una delle peculia- Troisi e Benigni (ci sarà tutta una spiegazione
casione della ‘Settimana della comunicazione’ e parallelamente nei chiostri dell’Abbazia si è rità culturali del territorio cesenate”. pseudo-scientifica che un po’ fa a cazzotti con il
fatto che il passaggio è fatto attraverso un po’ di

◆ La fiction è andata in onda martedì su Rai 1


luce e una musichetta). Proprio lì, nei luoghi
della Banda della Magliana, a contatto con i veri
gangster, cercheranno come Biff Tannen di far
soldi con le scommesse (ci sono i mondiali
dell’82) e grazie a quello che sanno riguardo gli

Il longianese nista del film, Domenico Tripodi, ci sarà


proprio Buschini. Il giovane attore, nato a
Casoria nel 1996 e poi trasferitosi in Ro-
eventi della banda. L’impresa però sarà più che
altro cercare di rimanere vivi e tornare a casa.
Oltre a questo i tre amici avranno anche dei pro-

Buschini torna magna, ne ha fatta di strada da quando nel


2013 affrontò quasi per caso alcuni provi-
ni e si vide scegliere prima per uno spot
della Coca Cola che lo ha lanciato nel mon-
blemi personali da risolvere e delle avventure in-
dividuali lì, negli anni ‘80, tra canzoni moderne
spacciate nel passato e ipotesi di realizzare in-

in tv con Preziosi do dei volti famosi, poi per la fiction in on-


da su Rai 1 dal 2014 al 2016 "Braccialetti
rossi" che lo ha consacrato con il successo
venzioni future impossibili tipo il tablet (di
nuovo in omaggio a Troisi e Benigni). Il film,
dalla sceneggiatura e dai dialoghi, sembra che
volesse scardinare un po’ il genere proponendosi
del protagonista Leo. L’attore vive a Lon- anche come film d’avventura. Probabilmente sa-

I
l longianese Carmine Buschini è torna- giano (è imminente il trasferimento con la rebbe stato un bel colpo: investito di un poten-
to in tv con un film in prima serata a famiglia nella vicina Savignano sul Rubi- ziale drammatico e avventuroso con qualche
fianco di Alessandro Preziosi. Martedì cone dove aveva frequentato il liceo scien- punta d’evento duro e traumatico avrebbe por-
22 gennaio su Rai 1 è andato in onda "Li- tifico "Marie Curie") e dopo la maturità è tato una ventata di novità su queste commedie
beri di scegliere", prodotto da Rai Fiction e stato ammesso al Centro sperimentale di molto simili l’una all’altra. Il problema però è
dalla Bibi Film di Angelo Barbagallo con la cinematografia di Roma, dopo una rigoro- IN FOTO CARMINE BUSCHINI AL FIANCO DEGLI
che ‘Non ci resta che piangere’ fa di tutto per at-
regia di Giacomo Campiotti. Il film rac- sa selezione. Terminati gli studi a fine 2018 ATTORI NICOLE GRIMAUDO E ALESSANDRO
PREZIOSI tenuare questa componente e rendere il tutto
conta la vicenda del giudice Marco Lo ora si dedica al lavoro ma, racconta il padre
più morbido. Se la sceneggiatura parla di in-
Bianco (Alessandro Preziosi), presidente Marco, ogni volta che può torna in Roma-
trecci, tensione, scoperta e un po’ d’azione, il
del Tribunale dei minori a Reggio Calabria, gna, anche perché mamma Beatrice gli ha
film li mitiga con inquadrature poco curate e
che prende le mosse dal vero giudice Ro- chiesto di farsi vedere almeno una volta al la primavera del 2018 con la miniserie "Il capita-
berto Di Bella e dei giudici del Tribunale mese. Appuntamento che lo stesso Carmi- no Maria", con Giorgio Pasotti, Beatrice Grannò e luce chiara da commedia, se la sceneggiatura
dei Minori di Reggio Calabria che dal 2012 ne rispetta più che volentieri anche se non Vanessa Incontrada. In pentola bolle una nuova parla di morti ammazzati, il film mitiga la-
cercano di sottrarre i giovani alla ’ndran- gli è sempre possibile a causa degli impe- fiction per Rai 1 con Vittoria Puccini. sciando l’omicidio fuori campo o senza dargli
gheta. Nei panni del minorenne protago- gni lavorativi. Carmine era in tv anche nel- Mariaelena Forti importanza. Se infine la sceneggiatura parla di
rincorse e clamorose svolte, il film non riesce a
dargli il carattere per l’appunto clamoroso e a
sorpresa che dovrebbero avere. Se la parte di
Mercato Saraceno spiega la Shoah ai ragazzi delle scuole medie commedia in sé funziona, e il trio di Gassman,
Tognazzi e Giallini funziona, come amici e come
tempi comici, tutta la parte avventurosaperde
icordare la Shoah e gli anni tragici della della proiezione del film "Un sacchetto di biglie" subito di credibilità visto che questo film non ha
R seconda guerra mondiale. È questo il senso
della giornata di venerdì 25 gennaio organizzata
alle 10. Lo stesso film verrà replicato
gratuitamente alle 21 dello stesso giorno, per
intenzione di essere anche serio con la sua
trama. Ed è un peccato perché, contro ogni pre-
dal comune di Mercato Saraceno a palazzo Dolcini tutta la cittadinanza. Il film narra le vicende di visione e ogni prassi del casting, Edoardo Leo in
e che vedrà i protagonisti gli studenti di seconda due giovani ebrei che riescono a sopravvivere con un ruolo cattivo e duro funziona molto bene e la
e terza media. In vista della Giornata della astuzia alle sevizie dei nazisti nella Francia chiusa che lancia un sequel non è per niente
memoria, che si celebra domenica 27 gennaio, occupata. Joseph e Maurice Joffo (nella foto) per male. Insomma, il film alla fine regala i tempi
l’Istituto comprensivo Valle Savio e il cinecircolo salvarsi non dovranno mai ammettere, per nessun giusti e una buona commedia, ma si poteva dav-
Fuori quadro incontreranno i ragazzi in occasione motivo, di essere ebrei. vero aspirare a qualcosa di più.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni “Vorrei che tutti leggessero,
non per diventare letterati o poeti,
ma perché nessuno
sia più schiavo”.
IL BAMBINO SULLA SPIAGGIA che li rifiutano, a esporre i propri figli a Gianni Rodari

Tima Kurdi
pericoli inenarrabili per trovare
finalmente un porto sicuro. Saldi in libreria
Editore: Piemme (18,50 euro)
LA TARTARUGA Vieni a trovarci
«Quando avete visto la fotografia di quel bambino, il mio caro Fino al 31 gennaio, su titoli
nipote Alan, morto su una costa lontana, siete diventati parte E IL PRINCIPE selezionati, applichiamo
della nostra famiglia. Avreste voluto salvarlo, ma sapevate che Conversazioni uno sconto del 15% e del 25%
era troppo tardi. Nel vostro dolore avete teso le braccia, e così Ora leggere costa meno
facendo mi avete preso la mano attirandomi a voi. Mi avete con i giovani
aiutato a non affogare». Quel 2 settembre 2015 la realtà della Erio Castellucci
crisi umanitaria siriana si è imposta come una deflagrazione, dopo anni di quasi totale Editore: Cittadella (11,50 euro)
indifferenza. Aveva solo tre anni, Alan, e insieme alla famiglia cercava rifugio da una lunga
e insensata guerra. Indossava la maglietta rossa che le mamme mettono ai loro bambini Il principe e la tartaruga sanno gustare il tempo, senza
perché è il colore che si nota di più in mezzo al mare, in caso di naufragio. Ma non c'è consumarlo o farsene mangiare. Il tempo va regalato,
rosso che tenga agli occhi di chi non vuol vedere. Anche Tima, la zia di Alan, ha visto la impegnato nelle relazioni, vissuto come dono. Il Vangelo
foto del nipote sui media, dalla sua casa di Vancouver, in Canada. Nello stesso naufragio è una mappa per chiunque intenda vivere il tempo
ha perso anche Ghalib, fratello di Alan, e la cognata. Ma a differenza del mondo, lei non dell’esistenza umana con gioia, assaporandone il
aveva bisogno di una foto per scoprire l'inferno, lo aveva già vissuto. Indipendente, Tima significato. E la Chiesa custodisce, nella sua tradizione
si è trasferita in Canada poco più che ventenne, ma la guerra, quando scoppia, raggiunge viva, nel tempo della storia, la perla preziosa donata da
anche lei: impossibile non preoccuparsi per i suoi cari, alcuni rimasti in Siria, altri Gesù: la sua presenza viva. Il Risorto continua a
divenuti profughi. Tima fa di tutto per aiutarli a espatriare, o perlomeno a sopravvivere. camminare accanto agli uomini, percorre il tempo della
Dai giardini profumati di gelsomino di Damasco alle strade di Aleppo devastate dalla loro vicenda; lui solo, che è il vivente, è sempre giovane e
guerra, dai campi profughi in Turchia al Canada, una storia per capire cosa costringe un rende giovane il cuore di chi a lui si affida. Il libro vuole
padre e una madre, intrappolati tra la casa a cui non possono tornare e la salvezza in Paesi raccontare alcuni di questi incontri.
20 Giovedì 24 gennaio 2019 Cesena&Comprensorio

on l’ultimo sabato di gennaio, sabato 26 torna Mercato Saraceno in piazza Mazzini, a San Piero
Csalute”
l’appuntamento annuale dell’Airc “Le Arance della presso la galleria Marconi, a Bagno di Romagna
“Le arance a sostegno della ricerca sul cancro. presso l’edicola.
Nella vallata, per il diciassettesimo anno consecutivo, Con l’obiettivo di raggiungere i 60mila euro di
l’associazione “Polis Il Circolo di Sarsina” organizza raccolta, la vallata del Savio e la Polis Il Circolo si
della salute” banchi informativi e tavoli di distribuzione arance e
raccolta fondi.
confermano tra le realtà più attive e sensibili, con
un apporto considerevole alla ricerca con la
Nella valle del Savio Almeno una trentina i volontari che saranno raccolta fondi e con un’informazione capillare sul
impegnati a Sarsina, Ranchio, Mercato Saraceno, San territorio attraverso la distribuzione delle
Piero in Bagno e Bagno di Romagna. pubblicazioni e del materiale dell’associazione
con “Polis Il Circolo” Gli stand verranno allestiti dal mattino a Sarsina in italiana ricerca sul cancro.
piazza Plauto, a Ranchio in piazza del Mercato, a Al.Me.

CESENA ◆ Gli appuntamenti a Cesena, Cesenatico, Gatteo e Mercato Saraceno


L’Istruttoria di Peter Weiss
Lo spettacolo del drammaturgo tedesco andrà in
Domenica 27 gennaio
scena al teatro Bonci da martedì 29 a giovedì 31
gennaio alle 21. È consigliato a un pubblico dai
16 anni di età. L’Istruttoria è un atto di denuncia
Giornata della Memoria
contro i criminali nazisti. Sul palco Roberto A Cesena e alle 21,15 il
Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura un libro, un concerto e uno spettacolo film “La si-
Cleri, Gigi Dall’Aglio, Paola De Crescenzo, Pino Per ricordare le vittime dell’Olocausto si terrà do- gnora dello
L’Abbadessa e Milena Metitieri. Alla musica menica 27 gennaio alle 10,30 nella sala lignea della zoo di Varsa-
Davide Carmarino. La regia è di Gigi Dall’Aglio. Malatestiana la presentazione del libro di Alberto via” del regi-
Gagliardo “Militari ebrei in Romagna. Tra Grande sta Niki Caro,
Musical di Cole Porter guerra e leggi razziali”. Introdurrà e dialogherà con ispirato al li-
l’autore Elide Giordani. bro di Diane
In programma al teatro Bonci, venerdì 25 Al teatro Bonci, domenica 27 gennaio alle 21, Filip- Ackerman
gennaio alle 21, lo spettacolo musicale “Kiss me,
Kate” nel 70esimo della sua prima esecuzione. È
tratto dalla commedia “La bisbetica domata” di
po Maria Bressan dirigerà l’orchestra del conserva-
torio “Bruno Maderna” di Cesena e l’orchestra sin-
fonica “Maderna” di Forlì nel concerto dedicato al-
“Gli ebrei dello zoo di Varsavia”.

A Gatteo
Gatteo ◗
William Shakespeare. Adattamento e regia di Arteterapia,
la Giornata della Memoria. In programma “Cime lo spettacolo “Lagerblok” un progetto in biblioteca
Corrado Abati con la sua compagnia. La serata è romagnole” di Gilberto Cappelli e la “Sinfonia n.1 in Il 27 gennaio 1945 si aprirono i cancel-
dedicata ad Angela Baviera nel decimo re maggiore” dell’austriaco Gustav Mahler. (fuori li di Auschwitz, ponendo fine agli or- Progetti di arteterapia a Gatteo. Una
anniversario della sua morte. abbonamento). rori dell’Olocausto. Anche a Gatteo si tavola imbandita come quella di “Alice
A Palazzo Nadiani in contrada Dandini 5, venerdì 25 ricorderanno le vittime dei campi di nel Paese delle meraviglie” attende i
Le scoperte della filologia gennaio alle 20,45, avrà luogo la prova generale
aperta al pubblico dello spettacolo “La mano mi tre-
sterminio in Germania. All’oratorio di
San Rocco, venerdì 25 gennaio alle 21,
partecipanti all’iniziativa “Il tè del
Cappellaio matto” alla biblioteca
Nell’aula magna della Malatestiana, venerdì 25 ma”, liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Daniela Piccari e Laura Aguzzoni pre- “Ceccarelli”. L’appuntamento è per le 21
gennaio alle 17, Federico Condello parlerà di Rosanna Nanni. È la storia della strage compiuta da senteranno lo spettacolo “Lagerblock”, di giovedì 24 gennaio, 7 febbraio, 7 e 21
“Manoscritti, falsi e falsari (antichi e moderni)”. una brigata tedesca nel piccolissimo borgo di Val- tratto dal libro di Fania Fenelon “Ad marzo.
Il relatore è filologo classico, insegna lucciole sull’Appennino tosco-romagnolo il 13 apri- Auschwitz c’era un’orchestra”. Le mu- Il progetto è proposto da Gisella Casadei
all’Università di Bologna ed è autore di numerose le del 1944. Sul palco gli attori Maurizio Mastran- siche sono di Alessandro Nidi e i testi di (Fiabacedario), arte-terapeuta. I
pubblicazioni. drea, Alessandro Pieri, Silvia Scarpellini, Alberto Giampiero Pizzol. L’ingresso è libero. partecipanti sono invitati a portare con
Bianchi e Mino Savadori. Voce e musica all’orga- loro libri, fotografie o oggetti che in
Tombola di beneficenza netto diatonico di Mino Savadori. Sceneggiatura e A Mercato Saraceno qualche modo raccontino qualcosa di
regia di Maurizio Mastrandrea. L’ingresso è libero. un film sulla Shoah loro da condividere con gli altri. Gli
Il club Forza Cesena Sant’Egidio organizza una L’Amministrazione comunale per la incontri, gratuiti, sono rivolti agli adulti
Tombola di beneficenza per venerdì 25 gennaio A Cesenatico una mostra e un film Giornata della Memoria ha program- . Per iscrizioni: tel. 0541 932377.
alle 20,30 presso la tensostruttura della Due sono gli appuntamenti che l’Amministrazione mato in collaborazione con l’Istituto In partenza anche “RagnaTela”,
parrocchia di Sant’Egidio (via Chiesa di comunale ha organizzato per celebrare la Giornata comprensivo Valle del Savio e il cine- laboratori di arte partecipata e
Sant’Egidio 110 a Cesena). della Memoria. Proprio domenica 27 gennaio alle circolo “Fuori quadro” la proiezione a arteterapia per bambini dai 6 ai 10 anni.
Il ricavato della serata sarà interamente 11 sarà inaugurata alla galleria comunale d’arte Palazzo Dolcini del film “Un sacchetto Gli appuntamenti, a cura di Fiabacedario,
devoluto in beneficenza all’associazione “Love “Leonardo da Vinci” la mostra storico-documenta- di biglie”. La mattina di venerdì 25 per sono in programma alle 16,30 del 30
the one Italy” che si occupa di progetti a ria a cura del Museo Ebraico di Bologna “La Briga- le classi 2ª e 3ª media. La sera alle 21 gennaio, 13 e 27 febbraio e 13 marzo,
sostegno dei bambini della città di Berhampur, in ta Ebraica in Romagna 1944-1946. Attraverso il Me- sarà in replica gratuita per tutti. La pel- sempre alla “Ceccarelli”.
India, e vi operano le sorelle cesenati Carmelina e diterraneo e l’Italia per la libertà”. Si potrà visitare fi- licola narra la vicenda di due giovani L’iniziativa è gratuita su iscrizione (0541
Mariangela Labruzzo. no al 24 febbraio. Sempre domenica 27 al cinema ebrei, Joseph e Mauric Joffo, che sono 932377).
Rex al Palazzo del Turismo sarà proiettato alle 16,45 sopravvissuti alle sevizie dei nazisti
Cause e gestioni
del flusso migratorio
Nella sala “Biagio Dradi Maraldi” della
Cesenatico ◗ Cesenatico ◗
Fondazione della Cassa di Risparmio in via Prosa e musica Mostra su Leonardo da Vinci
Tiberti, venerdì 25 gennaio alle 15,30, a cura
Al teatro comunale, sabato 26 gennaio alle 21, andrà in scena lo spettacolo, Resterà aperta fino al 31 marzo al Museo della Marineria la mostra su
dell’Ute, Stefano Zamagni, docente di Economia
a cura dell’associazione culturale Mikrà e Quotidianacom, “Monopolista, mi “Leonardo da Vinci al Porto di Cesenatico”. Si potrà ammirare anche il
all’Università di Bologna, terrà una lezione sul
gioco la vita” con Roberto Scappin e Paola Vannoni. Ingresso platea e palchi grande diorama che rappresenta la sezione galleggiante del museo, opera
tema “Delle cause remote dei flussi migratori e
10 euro, loggione 8. Domenica 27 gennaio alle 17 si esibiranno Alessandro del modellista Luigi Vanetti. Altre mostre, incontri, spettacoli e conferenze
delle possibili gestioni degli stessi, nell’era della
Tampieri al violino e viola d’amore e Valeria Montanari al clavicembalo in celebreranno in città i 500 anni dalla morte di Leonardo.
globalizzazione”. Nella sala “Maria Fantini” in via
musiche di Antonio Vivaldi, Francesco Bonporti, Giuseppe Tartini e Orari di apertura: il sabato, la domenica e i festivi dalle 10 alle 12 e dalle
Renato Serra, martedì 29 gennaio alle 15,30,
Baldassarre Galuppi. Posto unico 10 euro. 15 alle 19.
Luisa Bettini e Nicola Guccione dell’Agenzia delle
Entrate-Forlì-Cesena affronteranno il tema
“Adattamento dell’ambiente domestico, ausili
sanitari, assistenza alla persona: agevolazioni
fiscali su queste e altre spese, per chi ha
Longiano ◗
un’invalidità e/o un verbale ex legge 104”. Ridere col dialetto
Il teatro Petrella, domenica 27 gennaio alle 15, ospiterà la compagnia
Lirica e cinema “Jarmidied” di Rimini che presenterà la commedia dialettale “La fein
de’ mond”, tre atti di Guido Lucchini. La regia è di Franca Deluigi e
Al Victor di San Vittore, lunedì 28 gennaio alle Maurizio Antolini. Ingresso 6 euro. Al termine dello spettacolo verrà
20, dal Teatro dell’Opera di Vienna sarà trasmessa offerta agli intervenuti una “merenda” nel Ridotto del teatro.
l’opera lirica “Anna Bolena” di Gaetano Donizetti.
Ingresso 10 euro. Sullo schermo giovedì 24,
venerdì 25, sabato 26, domenica 27 e martedì 29
gennaio alle 21 il film drammatico di Peter
Longiano ◗
Hedges “Ben is back”. Domenica 27 alle 15 e alle Spettacolo da Pirandello
17,30 sarà proiettato “Il ritorno di Mary Poppins” La compagnia Scimone Sframeli, Teatro stabile di Torino, Teatro stabile
di Rob Marshall. Ingresso 3,50 euro. di Palermo e le Théatre Garonne di Toulouse, giovedì 24 gennaio alle
21, presenteranno “Sei” di Spiro Scimone, dal dramma “Sei personaggi
Commedia dialettale in cerca d’autore” di Luigi Pirandello. La regia è di Francesco Sframeli.
Ingresso 16 euro, ridotto 12.
Un altro spettacolo comico-dialettale in dialetto
romagnolo del 27esimo Festival al cineteatro
Bogart di Sant’Egidio sabato 26 gennaio alle 21.
La compagnia “Gad-Città di Lugo” porterà in
Sarsina ◗
scena “La camisa dla Madona”, tre atti brillanti di
Omaggio a De André
Corrado Contoli. La regia è di Laura Ercolani. Il gruppo musicale romagnolo “Artenovecento”, venerdì 25 gennaio
Ingresso 7 euro, ridotto 6. Lo spettacolo sarà alle 21,30, terrà un concerto al locale “Rock In Rino” in via Cesio
preceduto dalla lettura di poesie dialettali. Sabino 11, dedicato a Fabrizio De André. Eseguirà brani noti come
Per info e prenotazioni: 342 0046238. “Bocca di rosa”, “Creuza de ma”, “La città vecchia”, “Volta la carta”.
Sport Giovedì 24 gennaio 2019 21

Studenti e bagnini Amadori Tigers


Arriva Frassineti
al Liceo Almerici ma il Lecco vince

M
atteo Frassineti

B
en 22 ragazzi di 3A del Liceo scientifico nell’Amadori Tigers
sportivo ed europeo Almerici hanno conseguito Cesena. Un colpo di
la qualifica di Assistente bagnanti della mercato con il quale la
Federazione italiana nuoto. società del presidente
Formati dai docenti della scuola, tecnici /allenatori Giampiero Valgimigli
della Federazione, e maestri della sezione Salvamento, intende puntellare il primo posto in classifica e guardare
i ragazzi brevettati ora sono specialisti della vigilanza positivamente alla post season. Il vicepresidente Giuseppe Fabbri si
sulla sicurezza di chi frequenta piscine ed esperti negli è detto “orgoglioso di poter annunciare l’ingresso nella famiglia di
interventi di soccorso di chi si trova in situazione di un giocatore importante come Frassineti”. La guardia-ala Amadori
pericolo in acqua. discipline sportive, scienze motorie, appena arrivato in squadra ha preso in carico l’intero progetto
Nei prossimi giorni completeranno la loro formazione con il corso scienze, diritto e fisica. cesenate con l’intento - ha confessato - “di giocare a pallacanestro”.
per esecutori di Blsd ovvero, Supporto di base alla vita e In questo modo i ragazzi sono sollecitati a “Mi sento ancora in grado di poter dare tanto alla pallacanestro e
defibrillazione, un corso il cui obiettivo è aumentare comprendere come il lavoro quotidiano togliermi ancora delle soddisfazioni personali e dei sassolini dalle
significativamente le probabilità di sopravvivenza di coloro che in classe abiliti a competenze che scarpe”, ha spiegato. Una soddisfazione condivisa anche dal
subiscono un arresto cardiaco attraverso la divulgazione della arricchiscono il loro curriculum direttore sportivo Gabriele Foschi. “Per me - ha aggiunto - è motivo
cultura del soccorso e l’insegnamento di poche e semplici manovre personale e preparano alle scelte future. di soddisfazione avere qui Matteo. E’ un giocatore di Serie A ed ha
che possono determinare la differenza tra una morte certa e una Il lavoro di preparazione è stato lungo e recuperato dall’infortunio ed è allenatissimo, due partite fa ha
speranza di vita. molto impegnativo ma il risultato ripaga giocato 35 minuti in A2. Matteo è un giocatore da quintetto in A2”.
Tutto il percorso di formazione per entrambe le qualifiche si è ampiamente ogni fatica espressa. Intanto, anche se carica del nuovo acquisto, nella serata di
svolto in orario scolastico curricolare perché conforme alle Sono stati esaminati dal Fiduciario domenica 20 gennaio l’Amadori Tigers a Lecco ha trovato la quarta
richieste dei programmi ministeriali del Liceo scientifico sportivo nazionale e coordinatore regionale sconfitta della propria stagione con un risultato finale di 70-66.
con una organizzazione interdisciplinare tra le materie coinvolte: Giorgio Gori e dai suoi assistenti.

Calcio. Dopo Matelica e Sammaurese i bianconeri sabato sfideranno la Sangiustese Sul Filo
del fuorigioco
di Filippo Cappelli
Ricciardo, ma ad inizio secondo

S
tempo un grave errore del portiere i riparte da un gesto,
era costato il pareggio, con il gol uno di quelli per cui si
dell’1-1 segnato da Florian. Nella continua ad amare il
ripresa poi il Matelica subiva calcio e la passione per il
l’espulsione di Benedetti, che calcio nonostante gli
costava molto ai marchigiani, scandali, la logica del
costretti a subire il gol del vantaggio profitto, il conflitto fra sport
del Cesena, firmato da Viscomi a e denaro imbarazzante. È
quindici minuti dal novantesimo. accaduto una settimana fa.
Dieci punti, ora, sono una montagna Il Cesena gioca in casa
difficile da valicare per il Matelica, contro la seconda in classifica. Vincere
visto anche l’andamento del Cesena significherebbe allungare il vantaggio sulla
che ha vinto pure sabato contro la seconda in classifica (lo stesso Matelica) a 10
IN FOTO UN’AZIONE DI MARIO NOCE Sammaurese (0-2 con gol di punti. Servono concentrazione e attenzione
(PIPPOFOTO) Ricciardo e Fortunato) e non perde a livelli altissimi. Poi una papera di Agliardi,
da più di due mesi. Angelini è uscito una roccia in porta e l’errore che non ti
fuori con il passare delle settimane, aspetti. Succede anche ai migliori, non è una
tramite la pacatezza che l’ha sempre novità, però l’errore pesa eccome. I

Il Cesena batte le avversarie contraddistinto quando ha parlato


pubblicamente, ma con la fermezza
di chi conosce bene la categoria e sa
come gestire i giocatori. Certo, si
bianconeri quest’anno hanno un bel po’ di
marce in più e lo si vede: ci pensa Viscomi a
rimettere in vantaggio il Cesena e permettere
la riscossa bianconera facendo continuare la

e vola verso la serie C trova tra le mani materiale pregiato:


ragazzi come Ricciardo, Alessandro,
Valeri e Agliardi dovrebbero
probabilmente essere in una
cavalcata verso la serie C. Bene, bravi, gol.
Subito dopo la marcatura il difensore
bianconero non si ferma a festeggiare con i
suoi: si fa tutto il campo e corre proprio
categoria superiore. Chissà, sarebbe verso il numero 1, quell’Agliardi autore di

N
on mi è mai interessato essere la settimana scorsa era cerchiata in bello che a settembre dell’anno un errore poco prima. Lo indica, lo
scaramantico. Le cose rosso nel calendario dei bianconeri - e prossimo possano giocarci con la raggiunge, lo abbraccia. Per l’aiuto che il
succedono, non sempre le anche dei tifosi, presenti in 6.000 sulle maglia bianconera. Intanto bisogna portierone bianconero gli offre durante la
possiamo controllare, ma non credo tribune del Manuzzi alle 15 di una pensare a mantenere il vantaggio sui settimana in allenamento e, spiegherà a fine
che un cataclisma possa piombare sul giornata feriale - e il Cavalluccio non campi ghiacciati della Serie D: prima gara, “perché so che cosa si prova quando si
Cesena se dico che il campionato è si è fatto trovare impreparato, su quello di casa (contro la sbaglia”. Ecco. Cappello. Poi che domenica
quasi finito. “Quasi” perché vincendo per 2-1 in una delle sfide più Sangiustese, questo weekend) e poi scorsa il Cesena abbia messo sotto anche la
comunque non si sa mai; “finito” frizzanti di questo campionato di allo stadio Civitelle di Agnone, per il Sammaurese con un rotondo 2 a 0
perché la squadra di Angelini ha Serie D. La partita sembrava avviata match che vedrà il Cesena scendere mantenendo la vincente Matelica (che si è
battuto anche l’inseguitrice Matelica, sui binari bianconeri dopo un primo in campo contro l’Olympia rimessa in carreggiata con 5 gol) a dieci
portando il vantaggio sui marchigiani tempo nel quale i romagnoli erano Agnonese il 30 gennaio. punti di distanza è storia. Ma la storia serve
a quota 10 punti. La partita disputata passati in vantaggio grazie al gol di Andrea Pracucci che qualcuno la faccia. E questi sono gli
uomini, come Viscomi.

Calcio serie D
Gialloblù in pareggio
Grande successo
a Recanati per la Running 1000
U
n punto d’oro in un

E
campo difficilissimo. Si rano oltre mille gli atleti che hanno partecipato alla gara
riassume così la partita campestre che inaugura la stagione agonistica 2019. La
Savignanese-Recanatese Running 1000 si è svolta per la seconda edizione domenica 20
conclusasi con un 2-2 finale. gennaio al parco dell’Ippodromo di Cesena, con un nome ispirato
Un risultato a cui mister Oscar dal luogo di svolgimento, lo stesso luogo in cui è nato il festival
Farneti ha applaudito musicale Rockin’1000. Nonostante la sua recente nascita si tratta di
considerando che la uno degli eventi sportivi più partecipati di Cesena, che vede
Recanatese, schierata con un 4-3-1-2, è una delle squadre più forti arrivare atleti da tutta la regione, essendo esso stesso parte del
del campionato. Dopo un inizio pimpante di Noschese sblocca la circuito del Campionato Regionale di corsa campestre. Facciani (Corradini) ritornata a
gara l’eurogoal di Guidi (nella foto), fresco di convocazione per lo L’organizzazione da parte del gruppo sportivo Atletica Endas competere dopo un periodo di
stage di Roma. Al 22’ infatti il giovane gialloblù, servito proprio da Cesena è sinonimo di garanzia data l’esperienza pluriennale pausa. Nell’under 20 terzo
Noschese, infila la porta marchigiana di tacco sotto l’incrocio. La nell’ambito. Il campo di gara presenta cinque collinette di vari gradi posto registrato per Simone
gioia però dura poco perché, in due minuti, gli avversari ribaltano di difficoltà, in particolare l’ultima prima dell’arrivo è nota per la Brunelli, che ha ceduto il passo
il parziale con i goal di Borrelli (25’) e Pera (26’). I recanatesi si sua difficoltà, un percorso che si è dimostrato spietato e pieno di al primo classificato, Riccardo
caricano, così Pera e Sivilla ci provano, ma Pazzini e la difesa sono insidie tecniche. Per la categoria seniores uomini - percorso di 8 km Brighi e ad Alessio Crociani, che
attenti. Noschese non vuole certo capitolare e costringe al - si sono classificati Italo Quazzola che ha concluso in 23,50 minuti, si è aggiudicato la medaglia
miracolo Sprecacè, imitato più tardi da Pazzini. Nella ripresa la seguito dal compagno di squadra Pasquale Selvarolo (Casone d’argento. Dopo il 2018, il Ccr
squadra di mister Farneti cerca di recuperare lo svantaggio e, Noceto), che hanno lasciato il terzo posto al romagnolo Nicholas anche quest’anno ha iniziato a
sfiorata la rete con Peluso, il neo entrato Longobardi, proprio al De Nicolò della Dinamo Sport di Bellaria. Nel femminile - sostenere le attività delle
posto di Peluso, si libera di due avversari e insacca all’incrocio la lunghezza 6 km - si sono classificate in ordine la modenese Chiara associazioni sportive e di
seconda rete di giornata, impattando il punteggio. Casolari (Fratellanza), poi Francesca Cocchi (Corradini Rubiera), promozione sociale che
mentre ad aggiudicarsi il bronzo è stata la cesenate Valentina operano a livello territoriale.
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 24 gennaio 2019 Comitato di Cesena

Calcio a 5 maschile
Los Blancos in alta classifica
A
pprofittiamo della pausa precedono di tre lunghezze una terna
di gennaio per fare il punto della appaiata e formata dal Santa Sofia Bulls
situazione sul campionato di calcio a (che deve però recuperare ancora due
5 maschile, giunto alla sua 27esima gare), dalla Pol. Diegaro 2017 di Cesena e
edizione e al quale partecipano dal Futsal San Zeno e di quattro la Pol. Il
complessivamente dieci società, Circolo Sarsina.
che danno vita Più distanti risultano
a un solo raggruppamento. il Gsd Cella Ponte Giorgi,
La classifica generale nei piani alti è la Pol. Soglianese, la Pol. 1980 di Santa
estremamente fluida, in quanto il il primo Maria Nuova, il Villanova di Forlì, mentre
posto è detenuto attualmente dai Los chiude in ultima posizione il Team Bota di
Blancos di Santa Sofia (nella foto), che Savignano sul Rubicone.

L’intervento del presidente nazionale del Csi Vittorio Bosio Nel 1944 eravamo negli anni in
cui si intravedeva l’avviarsi dello
in occasione dell’anniversario dell’associazione sfaldamento di una società
sempre più smarrita e senza
punti di riferimento sociali. Non

Settantacinque anni fa partì voglio dire che l’organizzazione


sociale di un tempo fosse
migliore, ma semplicemente
che eravamo molto diversi.

una proposta giovane e visionaria Eppure Pio XII e Luigi Gedda


seppero guardare oltre
l’immediato, non tanto e non
solo per aver intuito la necessità
della creazione di
Nel 1944 eravamo negli anni in cui si intravedeva l’avviarsi dello
P
ubblichiamo il testo integrale un’associazione che si
dell’intervento fatto all’inizio sfaldamento di una società sempre più smarrita e senza punti di occupasse di organizzazione
del 2019 dal presidente dello sport e delle attività a esso
nazionale del Csi, Vittorio Bosio
riferimento sociali. Pio XII e Luigi Gedda seppero guardare oltre connesse, ma per averne
(nella foto), per ricordare l’immediato, non tanto e non solo per aver intuito la necessità individuato le potenzialità
l’importanza del 75esimo anno di della creazione di un’associazione che si occupasse di sociali, educative e formative.
vita dell’associazione a livello organizzazione dello sport e delle attività a esso connesse, La forza di queste intuizioni ci
nazionale. ha permesso di arrivare al 2019,
ma per averne individuato le potenzialità sociali, educative e precisamente al 5 gennaio, quando il Csi è stato
Sicuramente nel 1944, anno di e formative. concepito 75 anni or sono, con la freschezza di una
nascita del Csi, lo sport non aveva, La forza di queste intuizioni ci ha permesso di arrivare al 2019 proposta giovane e visionaria. Le celebrazioni per
in Italia e nel mondo, una ricordare questo prestigioso anniversario sono iniziate e
collocazione centrale nella vita proseguiranno per tutto l’anno per conseguire almeno
sociale come oggi. la possibilità di una rinascita grazie (anche) allo sport, due obiettivi: rendere onore a chi ha “creato”
Nel ’44 la nazione era distrutta, sepolta sotto cumuli di alla cura dei giovani, alla paziente opera solidale dei l’associazione sulle ceneri sociali dell’Italia postbellica, e
macerie negli edifici e nel cuore degli uomini. C’era una dirigenti delle società sportive. Coraggio e lungimiranza dimostrare la nostra fede nella bellezza oltre che nella
grande povertà, una diffusa mortalità infantile, che erano caratteristiche di papa Pio XII e del professor bontà della proposta sportiva come immaginata e
un’aspettativa di vita media molto bassa e soprattutto Luigi Gedda, luminare della scienza medica, colto e condotta dal Csi. Al centro c’è la persona, ci sono i
una grande povertà morale. Ci voleva coraggio per autorevole uomo politico impegnato in diverse opere giovani e i non più giovani, che imparano a stare
credere in una Nazione ridotta in fin di vita da una sociali. Fu Pio XII che sostenne la proposta di Luigi insieme, a essere solidali, a prendersi cura l’uno
guerra sanguinosissima, con decine di milioni di morti, Gedda alla direzione generale dell’Azione Cattolica per la dell’altro. Perché nessuno di noi si può isolare dal
seguita a breve distanza dalla “grande guerra”. Una nascita del Centro Sportivo Italiano. Eravamo in una contesto in cui vive. Non è possibile,non è umano. Siamo
guerra terminata nel 1918 con una vittoria che in realtà società totalmente diversa, nella quale dominavano nati per essere in relazione l’uno con l’altro, nella
fu vissuta malissimo, definita “vittoria mutilata”, e che povertà e miseria e lo sport era percepito come un lusso, certezza che il nostro essere al mondo non è dovuto al
aveva lasciato l’Europa e il mondo intero in condizione un di più. Nel giro di pochi anni però la società avrebbe caso ma a un disegno divino di amore e di bellezza di
di instabilità economica e politica. Tant’è che dopo iniziato una tumultuosa rincorsa, all’abbondanza, tutto il Creato di cui siamo chiamati a prenderci cura.
pochi anni si svilupparono regimi totalitari un po’ all’avere, al benessere, al superfluo, facendo diventare Una cura che inizia nell’accoglienza dal prossimo, delle
ovunque,anche di segno politico contrapposto. Ci voleva l’attività sportiva un elemento centrale della vita famiglie fragili, dei nostri amici, delle generazioni che ci
lungimiranza per saper cogliere nel futuro della Nazione odierna. sono state affidate”.
Pagina aperta Giovedì 24 gennaio 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Feste natalizie nel carcere di Forlì. “Il presepe di Gesù è un luogo
dove si sono incontrati tutti e si sono composte le diversità”

Così si presenta il semaforo pedonale che regola la circolazione all’incrocio tra


via C. Montanari (accanto al teatro Bonci), via padre Vicinio da Sarsina e via
don Minzoni, a Cesena. Lo sbilanciamento del cartello di divieto di accesso
rende non visibile il ‘rosso’ del passaggio pedonale.

Ricetta per una umanità nutriente A Cesena dall’1 al 3 marzo


un week end di Incontro Matrimoniale
Se il cibo è cultura, forse oggi siamo affamati e affamate, e se non conosciamo
la vera fame in altri luoghi di fame, si muore. Noi possiamo decidere cosa man- Care famiglie della Diocesi
giare, come e quanto mangiare, per non ammalarci di abbondanza e non mo- di Cesena-Sarsina, siamo
rire di sprechi. Abbiamo anche la capacità di scegliere, fra ogni possibile Mauro e Sandra Pazzaglia e
nutrimento, quello che ci ingrassa l’anima, piuttosto che l’egoismo e l’igno- vogliamo condividere con
ranza. voi la nostra scelta di parte-
Vi ringraziamo con tutto il cuore per il vostro imbandire la nostra volta d’ogni cipare al WE Famiglia che si
ben di Dio. Una tavola dove è bandita la diffidenza. Porzioni di culture diverse terrà a Cesena dall’1 al 3
affinché la curiosità non sia sazia e la tolleranza piena. marzo presso il Seminario
Tutte voi volontarie nutrite il no- diocesano.
stro cuore con il senso di ac- Abbiamo avuto la grazia di avere tre figli, ma purtroppo siamo riusciti a tra-
coglienza, trasformando scorrere troppo poco tempo con loro durante la crescita, e quei pochi mo-
persino gli ortaggi in mes- menti che abbiamo potuto dedicargli, troppo spesso non sapevamo come
saggi di speciale umanità. Ci relazionarci con loro.
cibate di dolci e prelibatezze Ci siamo accorti solo ora che il tempo passa inesorabile, ora che la figlia mag-
e così frantumiamo fra i giore si è sposata e suo fratello molto presto farà lo stesso, amareggiati di non
denti l’indifferenza, spu- avere saputo gustare con loro alcuni momenti importanti della vita. Visto che
tando il nocciolo dell’igno- il figlio più piccolo, di 15 anni, è ancora con noi non possiamo perdere altro
ranza. Insieme coltiviamo, tempo, così abbiamo deciso di prendere spunto dalla Diocesi di Faenza e ab-
ogni anno, una stagione biamo organizzato, insieme all’Ufficio diocesano di pastorale familiare, un
pacifica con i frutti di WE Famiglia.
tutte le stagioni. Alle- Noi crediamo sia fondamentale riscoprire o imparare l’importanza del vivere
niamo gli occhi di sapori momenti di gioia e serenità, in famiglia, con i nostri figli e i nostri figli fra di
e le mani all’alchimia loro. Pensiamo che questa opportunità possa essere colta da tante altre fami-
magica della cucina e glie della nostra Diocesi, quindi vi invitiamo a partecipare.
della convivialità. In- È la prima volta che viene organizzata un’iniziativa di questo genere a Cesena
sieme possiamo far lie- e per motivi logistici potranno partecipare solo 10 famiglie, per cui coloro che
vitare un pane odoroso vogliono unirsi a noi per vivere questo WE Famiglia possono chiamare:
con la pasta madre Sandra (328.7648833) o Mauro (366 2947654).
dell’umanità.
Grazie a tutte voi per Pubblichiamo di seguito le date
esserci per noi in ogni dei prossimi week end di Incontro Matrimoniale:
più piccola cosa, sem- 8-9-10 marzo: a Idice (Bologna)
pre e comunque. 22-23-24 marzo: a Loreto
Vi abbracciamo 5 - 6 -7 aprile: a San Mauro Mare (Rimini)
forte.
Le donne del carcere Per ulteriori info: Italo e Patrizia Giannini, 339 6070802, www.incontromatri-
della Rocca di Forlì moniale.org

Interessi correlati