Sei sulla pagina 1di 32

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 18 aprile 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 15
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 15
Diocesi 7 Cultura 19 AgriRomagna Buona
Santa Bernadette Ilario Fioravanti Inserto speciale Pasqua!
Dall’11 maggio Cenacolo ritrovato 8 pagine centrali
reliquie a Cesena in mostra a Rimini dedicate Il Corriere Cesenate
ad agricoltura
C esena-Sarsina si appre-
sta ad ospitare i resti
mortali della santa di Lour-
F ino al 16 giugno i visita-
tori potranno godere
dell’opera riportata alla
alimentazione
si ferma per una settimana.
Tornerà nelle case degli abbonati
e ambiente e in edicola
des, a 175 anni dalla nasci- luce di recente, In coena giovedì 2 maggio
ta, e la statua della Vergine Domini, del 1970

Messaggio L’annuncio di Pasqua: Cristo non è qui. È risorto


Le tre rinascite
di Douglas Regattieri, vescovo

D
ire Pasqua è dire rinascita. Per noi la

La vittoria
rinascita è ri-accogliere e re-incontrare
una Persona: Cristo, risorto da morte,
vivo in mezzo a noi! E in Lui, risorto, risorgono
gli uomini e le donne, la creazione e la storia.
Tutto in Lui è ormai orientato al bene. Perciò
la speranza è una virtù connaturale al
cristiano. Un cristiano ‘disperato’ contraddice
la sua identità! La speranza è la virtù propria
della Pasqua. Non a caso questo evento

sul mondo
spirituale e religioso cade sempre nel tempo
della fioritura della natura.
Ho letto in questi giorni, sulla stampa locale,
che in città ci sono segni di rinascita come
riapertura di negozi, di bar e di luoghi di
incontro. Ben vengano queste iniziative volte a
ridare vita a un certo abbandono che
caratterizza alcune nostre piazze; in esse
finalmente rifiorisca la vita della città e degli
uomini che si incontrano, fanno festa,
discutono e programmano. Auspico che la
piazza, le nostre piazze, sia come l’ha descritta
il Papa quando ci ha fatto visita il 1° ottobre
2017: “La piazza è un luogo emblematico, dove
le aspirazioni dei singoli si confrontano con le
esigenze, le aspettative e i sogni dell’intera
cittadinanza; dove i gruppi particolari
prendono coscienza che i loro desideri vanno
armonizzati con quelli della collettività”.
Le nostre belle piazze, spesso vuote e senza
vita, devono rianimarsi. Ma non solo le piazze
e i luoghi della vita cittadina. Anche e
soprattutto i cuori. Per questo auspico che la
Pasqua, ormai imminente, registri tre
rinascite.
- La prima è la rinascita della fiducia degli uni
verso gli altri. Pare essere questa la base di
ogni pacifica convivenza civile. La fraternità,
che non è solo un appello cristiano, costituisce
un’esigenza di una società serena e non può
non partire da un atteggiamento di rispetto e
di fiducia verso l’altro, mai visto come ‘altro’ o
peggio come antagonista o nemico, bensì - per
usare un linguaggio a me consueto - quasi
come ‘terra sacra’.
- La seconda è la rinascita della voglia di unire,
piuttosto che dividere, contrapporsi,
estremizzare le proprie posizioni brandendo
l’arma della condanna, del pregiudizio
impedendo così il dialogo, il civile confronto e
la reciproca stima.
- La terza rinascita è quella che riguarda i
valori dello spirito, perché - per citare la
Scrittura divina - non di solo pane vive l’uomo.
La Pasqua cristiana faccia rinascere in tutti un
rinnovato impegno, serio e concreto, a
rimettere i valori dello spirito (come il silenzio,
l’ascolto di Dio, la fede e la preghiera, la
solidarietà verso chi soffre e gli ultimi) al loro
giusto posto nella vita di ciascuno, ma anche
nelle trame di progetti sociali e comunitari. FOTO ARCHIVIO SIR
Buona Pasqua a tutti!
Opinioni Giovedì 18 aprile 2019 3

Notre Dam
e Dalle ceneri rinasce la comunità
Q uasimodo piange questa sera. Ha perso la sua casa, tacciono le
campane. E con lui piangono i parigini e si disperano i francesi, perché
stasera (lunedì 15 aprile) brucia la casa di tutti, credenti e non.
Brucia Notre Dame de Paris, rovinano più di 800 anni di storia e di letteratura,
era la prima volta. Notre Dame è
sopravvissuta ai saccheggi, alle
devastazioni della Rivoluzione,
all’abbandono dei primi anni del 1800.
di fede e di patrimonio inestimabile dell’umanità tutta. Tra le alte fiamme che Questa volta è, forse, bastata una
avvolgono il monumento più visitato della Francia si consuma una tragedia disattenzione, una superficialità nei
che coinvolge la cristianità e il mondo intero. lavori... Nel momento in cui la guglia,
È il cuore che brucia stasera, dicono i messaggi di solidarietà, di dolore, di dito teso ad indicare il Cielo, a unirsi a
perdita incommensurabile, perché è crollato più di un monumento, più di Dio, si è accartocciata su se stessa, è
una chiesa, è bruciato un sogno, un simbolo, un libro di storia. caduta anche la speranza. Dall’alto
Qui si sono celebrati riti religiosi e riti civili, ricorrenze laiche e funerali di delle torri di Notre Dame, i suoi
Stato, cerimonie commemorative e la grande incoronazione di Napoleone a custodi leggendari vegliavano sulla
imperatore dei francesi. Era il 2 dicembre 1804. Cento e quarant’anni dopo, città: diavoli, grifoni e gargoyle. Ora
nel 1944, Hitler chiedeva “Parigi brucia?”: aveva chiesto di distruggere tutto, chi guarderà in giù verso il popolo e i
ma l’ordine non venne eseguito e la città si salvò, la cattedrale con lei. Non suoi peccati, in su verso l’orizzonte e
la salvezza?
Nel rogo di Notre Dame, i cattolici piangono La storia di una cattedrale, scriveva
Cesare Marchi, “aiuta a capire quella
la caduta di un "simbolo vivente" della città, e viceversa. Talvolta si
identificano”. Questo perché la casa di
PARIGI, 15 APRILE 2019, INCENDIO ALLA CATTEDRALE della cristianità, i non credenti un monumento. Dio, un tempo, era davvero anche la
DI NOTRE DAME (FOTOGRAFIA AFP/SIR) Crollano le pietre, non così la fede casa degli uomini. Da centro della vita
del popolo, la cattedrale era forse
divenuta, nella società secolarizzata,
più il centro del giro turistico, ma non
per questo meno amata e rispettata.
Nota politica La fotografia Più della Torre Eiffel, più del Sacro
Cuore. Il grande rosone e le due torri
gemelle (quale amaro parallelo), le
Famiglia, altra occasione persa guglie, le vetrate istoriate, gli archi
aguzzi e la solennità delle navate

S tavolta sembrava davvero possibile che le forze


politiche riuscissero finalmente a convergere sulle
politiche per la famiglia e il sostegno alla natalità.
Le mozioni presentate alla Camera dai partiti di
erano esaltazione architettonica della
Grazia e della devozione. Così forte e
così fragile.
Guardando all’immane incendio che
maggioranza e opposizione contenevano molti ha distrutto Notre Dame, il pensiero va
elementi comuni. Sull’idea di un assegno universale a un altro rogo in luogo sacro: al
che razionalizzasse e unificasse gli interventi finora terribile fuoco che 22 anni fa, quasi in
dispersi in tante misure si erano registrate aperture questi stessi giorni, nella notte tra l’11
molto interessanti. Si era arrivati addirittura a e il 12 aprile del 1997, distrusse la
ipotizzare una mozione unitaria e invece, al dunque, cupola del Guarini del duomo di
tutto è saltato. Al momento di esprimersi in Aula Torino. Allora a bruciare era la
ognuno ha votato la propria mozione. È passata, cappella della Sindone. La reliquia si
ovviamente, quella presentata dalla maggioranza salvò: custodita dietro l’altar maggiore,
giallo-verde, approvata dal governo che invece ha un pompiere portò sulle spalle la teca
espresso parere negativo su tutte le altre. Sulla famiglia, della Sindone appena strappata alle
insomma, ci si continua a dividere anche se tutti, fiamme e al crollo della cappella.
almeno a parole, si dicono convinti della necessità di Allora come oggi le fiamme
interventi concreti e urgenti. Davanti a questa GLI ALPINI DEL GRUPPO "CARLO MAZZOLI" DI CESENA HANNO ISSATO LUNEDÌ SCORSO sembravano invincibili, inarrestabili,
ennesima occasione mancata è impossibile non LA TERRACOTTA DELLA MADONNA DEL ROSARIO. L'INAUGURAZIONE DELL'IMMAGINE illuminavano di rosso la notte della
pensare che la campagna elettorale per le europee SACRA, POSTA SUL GRANDE MURO ESTERNO DI CONFINE DELLA CHIESA DI SAN DO- città e si piangeva, perché tutto
abbia condizionato in modo decisivo i comportamenti MENICO, A CESENA, SI TERRÀ LA SERA DEL PRIMO MAGGIO ALLE 21. sembrava perduto.
SOTTO L'IMMAGINE È POSTA UNA PICCOLA LAPIDE, ANCH'ESSA IN TERRACOTTA, CHE
parlamentari. RICORDA LO SCOMPARSO VICOLO DEL ROSARIO, DAL NOME DELL'ANTICO ORATORIO, Eppure, anche se bruciano le
Resta l’impegno dell’esecutivo, ribadito anche a CHE ESISTEVA NEI PRESSI, COSTRUITO NEL 1575 E DEMOLITO DOPO 150 ANNI. cattedrali, pur se cade un simbolo,
Montecitorio, di varare una riforma organica delle non per questo viene meno la fede.
politiche di sostegno alla famiglia. È un impegno Nostra Signora, perché, non va
importante e anche chi non si ritrova nelle forze Reddito di cittadinanza, un provvedimento sociale su cui il governo dimenticato, è alla Madonna che è
dell’attuale maggioranza non può non augurarsi che ha effettuato un investimento di risorse senza precedenti. Ebbene, dedicata la chiesa più fotografata
alle parole seguano i fatti. I recenti dati dell’Istat e il Rdc non è stato parametrato per sostenere adeguatamente la dopo San Pietro, non abbandona i
dell’Ocse hanno confermato ancora una volta che famiglia con figli. Anzi. È stato persino necessario introdurre dei suoi figli solo perché la sua casa è
l’Italia è ultima in Europa per tasso di fecondità e prima controlli specifici per cercare di evitare le separazioni coniugali distrutta.
per indice di vecchiaia e che il nostro assetto fiscale fittizie, dato che l’impianto della misura le avrebbe teoricamente Ma neanche i figli abbandonano la
“maltratta” la famiglia con figli. rese vantaggiose. Un pericolo analogo, in assenza di correttivi ben Madre. In ginocchio davanti al duomo
Per adesso nel Documento di economia e finanza, in congegnati, viene segnalato anche a proposito della “flat tax”, in fiamme, in migliaia a Parigi hanno
cui il governo ha tracciato le linee generali per la prefigurata nel Def sia pure come indicazione di massima. pregato e cantato l’Ave Maria. Ci si
prossima legge di bilancio, ci sono soltanto propositi C’è poi un discorso più generale da fare e cioè che, al di là degli stringe, nelle tragedie, si torna ad
molto generici. Ma non è soltanto questione di misure interventi ad hoc, le famiglie italiane hanno bisogno di un Paese essere comunità. Si ritrova ciò che è
specifiche, che pure sono assolutamente necessarie. È il con i conti in ordine, che sia capace di crescere anche importante, ciò che conta. L’ultimo
quadro complessivo che deve essere orientato in senso economicamente e di creare lavoro. Senza questo contesto non ci miracolo di Notre Dame.
favorevole alla famiglia, altrimenti si rischia di dare da sono sussidi che tengano. Emanuela Vinai
una parte e togliere dall’altra. Un esempio viene dal Stefamo De Martis
Primo piano Giovedì 18 aprile 2019 5

Nella Veglia Pasquale del Sabato santo

L’esperienza di Vittoria
che rinasce in Cristo
La comprensione e la gioia del
D
urante la solenne Veglia
Pasquale del Sabato santo
in Cattedrale a Cesena, il perdono, in particolare dopo la lettura
20 aprile prossimo, la della parabola del Figliol prodigo,
signora Vitore Sulejmeni della
parrocchia dell’Osservanza, hanno avvicinato la catecumena al
diventerà cristiana da adulta. Le Padre.“E allora uno si fa condurre e
impartirà i sacramenti
dell’iniziazione cristiana, trova una nuova strada”
Battesimo, Cresima e Prima
Comunione, il vescovo Douglas persone anziane ed è a braccia aperte. E allora, o uno si fa condurre e trova
Regattieri (nelle fotografie di attiva nel Gruppo una nuova strada per la sua vita, oppure abbandona.
Piergiorgio Marini alcuni momenti Caritas della sua E poi, altrettanto importanti per Vittoria, sono state
della Veglia pasquale dello scorso comunità alcune esperienze esterne alla nostra realtà
anno). parrocchiale. diocesana, quale ad esempio la “due giorni”
Nata a Mirdete in Albania nel 1967, Durante il percorso di trascorsa al “Sermig” di Torino, all’Arsenale della
Vittoria (come si preferisce chiamarla) è avvicinamento ai Pace fondato da Ernesto Olivero, dove la dimensione
madre di quattro figli. Si è avvicinata Sacramenti, per caritativa del cristiano si vede e si tocca con mano.
all’esperienza cristiana grazie all’invito Vittoria sono stati Dopo quest’ultima esperienza Vittoria ha detto che,
del parroco don Fabrizio Ricci. Nel suo determinanti l’ascolto visto quanto vissuto in Piemonte, “nel quotidiano si
cammino, durato un paio di anni, è e la meditazione della può fare tanto bene”.
stata seguita dagli accompagnatori Parola di Dio, i “Vittoria è grata al Signore per il dono del Battesimo
Morena e Andrea. Con loro, da tutta momenti di confronto e degli altri Sacramenti che riceverà e noi -
l’équipe del Catecumenato guidata da monsignor sull’impegno che comporta l’essere cristiani. Molto assicurano dall’équipe del Catecumenato - vogliamo
Mario Morigi. intensi sono stati i momenti relativi alla assicurarle la nostra preghiera e vicinanza perché
Il percorso intrapreso da Vittoria è stato scandito da comprensione e alla gioia del perdono, in particolare possa vivere in bellezza e gioia il dono di essere
incontri quindicinali con tutto il gruppo e da quelli dopo la lettura della parabola del Figliol prodigo. È in diventata cristiana”.
settimanali con i due accompagnatori. Assiste quel momento che uno avverte il Padre che accoglie Valeriano Biguzzi

Le vie crucis della povera gente fondo, eppure quante


amarezze ancora per tanti
morti e profughi. Rimangono
i vecchi e i bambini. Con uno
IL SABATO SANTO di Franco Casadei
Il sabato santo,

nella missione in Venezuela stipendio, una famiglia non


arriva a fine settimana.
E poi, vietato ammalarsi! In
Il giorno del nascondimento
la terra di nessuno tra morte e vita,
il silenzio attonito di un Creato
sospeso nell’abisso,
Caracas si vendono medicine perché il Re dorme.

N
on c’è la luce, tutto è mi guardo sciolte tirate sul marciapiede.
buio d’intorno, ma attorno: due Siamo sempre allo stesso Tempo d’enigma.
Il giorno più lungo della storia
così - direte- è più donne di punto: con le buone questo abitato dalle ombre della morte.
facile vedere le stelle chiesa e presidente non se ne va. Le Dov’è Dio? Sembra assente.
brillare. Siamo in Venezuela: diciotto marce settimanali di protesta
“qué pasa?” Luci e ombre; bambini! Non sono state fatte in ben 358 Non c’è più nulla da aspettare?
più ombre che luci. Non sto sono forse loro città, in un solo giorno; ad Sì, durante il sabato santo
parlando solo in senso il futuro di un esse partecipano anche preti la speranza del mondo
riposa in una tomba.
metaforico perché da un nuovo e vescovi. Il 90 per cento dei
mese in qua la luce è Venezuela? In venezuelani non vuole più Ma se Dio riposa,
diventato il problema realtà, non questo presidente; però chi si occuperà della tessitura della vita,
fondamentale. Infatti siamo sappiamo troppi continuano ad chi sosterrà il peso dell’attesa?
rimasti senza luce per più di quest’anno ascoltare le uniche
tre giorni - senza internet NELLA FOTOGRAFIA che tipo di televisioni filo governative. C’è ancora qualcosa da aspettare
per dieci- e continua a DON DERNO NELLA MISSIONE settimana Per colmo, adesso siamo nell’esilio in questo angolo di terra,
mancare per ore tutti i santa rimasti anche senza benzina. dove nessuna bellezza riesce a soddisfare
il desiderio d’infinito che detta il cuore?
giorni. Fino a quando? Non si crucis risulta molto in celebreremo. Non essendoci Non resta che sperare nella
sa. Fare una Via crucis può sintonia con la vita di questa la luce, molti rimangono luce di Cristo Risorto perché Il silenzio del sabato santo
essere molto romantico, ma gente buona. L’altra sera, in anche senz’acqua e altri non illumini e sani tutta questa è la somma di tutti i silenzi della vita,
anche un po’ più complicato; un settore un po’ possono neanche riscaldarsi nostra realtà di miseria. non è un giorno vuoto,
ne abbiamo fatte a decine, emarginato, quando una zuppa di verdure. Santa Pasqua a tutti. rappresenta il tempo di chi sa aspettare.
per tutti i settori. La Via incomincio la prima stazione Pensavamo di aver toccato il don Giorgio e don Derno
6 Giovedì 18 aprile 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


I riti della Settimana santa in Cattedrale a Cesena
- Venerdì Santo 19 aprile (astinenza e digiuno): alle 8 Ufficio delle
Letture e Lodi; alle 15 Via Crucis dei ragazzi in Cattedrale; alle 18 Li- DEL
turgia della Passione e Morte del Signore, presieduta dal vescovo
Douglas. Alle 21, Via Crucis nelle piazze della città: partendo dalla
chiesa di San Domenico, si concluderà in Cattedrale. Durante tutta
SIGNORE
la notte la Cattedrale resterà aperta per la preghiera davanti al Cro-
cifisso. Sono invitati specialmente i gruppi giovanili.
Di corsa, la mattina di Pasqua: dal vedere al credere
- Sabato Santo 20 aprile: alle 8 Ufficio delle Letture e Lodi; alle 9, Domenica 21 aprile La Parola
però poco dopo sarà coniugato al plurale: di ogni giorno
“L’Ora della Madre”: celebrazione mariana ispirata alla liturgia bi- Pasqua di Risurrezione - anno C non avevano…
zantina. Alle 21,30: Veglia pasquale presieduta dal vescovo e ammi- At 10,34.37-43; Salmo 117; Col 3,1-4; Che cosa passa nei loro spiriti? Rivivono le lunedì 22 aprile
nistrazione dei Sacramenti dell’iniziazione cristiana ai catecumeni. lunedì dell’Angelo
- Domenica 21 aprile, Pasqua di Risurrezione del Signore: Messe Gv 20,1-9 esperienze della convivenza e della
condivisione con Gesù? Riaffiorano le sue At 2,14.22-33;
alle 7, 8,30, 10 e 11,30. Alle 18 Solenne Messa pasquale presieduta

L
a narrazione evangelica del mattino parole e i suoi gesti? Non è detto che si Salmo 15; Mt 28,8-15
dal vescovo Douglas. La Schola diocesana “Santa Cecilia” eseguirà la di Pasqua presenta tre persone che, slancino in una corsa trafelata a denunciare
Messa Salve Regina di Valeriano Tassani. in modo diverso, cercano il Signore: la scomparsa del cadavere. Non cercano i martedì 23
- Lunedì 22 aprile, lunedì dell’Angelo: orario festivo delle Messe: 7, Maria di Magdala, Simon Pietro e il soldati. Non cercano i capi. san Giorgio
8,30, 10, 11,30, 18. discepolo, “quello che Gesù amava”. Guardano fuori di loro e vedono dentro di At 2,23-41; Salmo 32;
Tutti corrono. Come se l’evento loro. La fede zampilla. Insieme tutti e due Gv 20,11-18
Madonna del Popolo, patrona della Diocesi imprimesse velocità. perché è scritto “non avevano ancora
Maria di Magdala quando vede la pietra compreso la Scrittura”, si erano mercoledì 24
Domenica 5 maggio la celebrazione della festa, in Cattedrale ormai tolta (e quale pietra!): corre. immobilizzati, fossilizzati in un ascolto san Fedele
Dal 29 aprile al 5 maggio, in Cattedrale a Cesena, si terrà il sette-
Simon Pietro e l’altro… corrono. Forse superficiale non ancora inciso dentro, nel At 3,1-10; Salmo 104;
perché più giovane, forse perché più profondo. Non aveva intaccato lo sguardo e Lc 24,13-35
nario di preghiera in preparazione alla solennità della Madonna
atletico o perché la spinta interiore era più non lo aveva condotto a purificarsi, a
del Popolo. Messe alle 8 e alle 10, con omelia di don Carlo Meleti; forte, l’altro corre più veloce. Giunge per comprendere la novità che ormai aveva fatto giovedì 25
alle 17 Rosario, canto delle litanie e vespro; alle 18 Messa con primo. Si china perché l’apertura del irruzione nella storia. san Marco evangelista
omelia di monsignor Onerio Manduca. sepolcro è bassa, guarda e vede i teli. Egli Chissà quante volte nel corso delle preghiere At 3,11-26; Salmo 8;
Giovedì 2 maggio, pellegrinaggio diocesano alla cappella della però non c’è, meglio: il cadavere non c’è. e delle celebrazioni delle feste ebraiche Lc 24,35-48
Madonna del Popolo, all’interno della Cattedrale di Cesena. Sono Non entra. Blocca la sua corsa frenetica e erano, entrambi, incappati nella frase che
invitate le comunità parrocchiali, i movimenti e le associazioni. attende. ora domina e conclude la pericope “egli venerdì 26
Sarà un momento unitario di preghiera con il vescovo per la co- Pietro arriva ma entra subito, ancora doveva risorgere dai morti”. sant’Anacleto
munità diocesana. Alle 20 recita del Rosario e alle 21 Messa so- affannato per la corsa. Scruta il piccolo Tutto era scivolato via, senza lasciare traccia. e Marcellino
lenne presieduta dal vescovo Douglas. antro e i pochi oggetti: i teli e il sudario. Neppure le parole e l’insegnamento di Gesù At 4,1-12; Salmo 117;
Sabato 3 maggio, apertura della solennità: alle 16,45 Rosario, lita- Finalmente anche l’altro, pur giunto per ci era riuscito: i due che pur correvano, Gv 21,1-14
nie e vespri; alle 18 Messa celebrata dal vicario generale monsi- primo (quindi non è un altro ma lo stesso, erano lenti nella fede. Gli anni trascorsi con
gnor Pier Giulio Diaco. che aveva corso più velocemente), aveva Lui, il suo tornare e ritornare sull’annuncio, sabato 27
Domenica 5 maggio, festa della Madonna del Popolo: Messe alle atteso: ora entra pure lui. Anch’egli scruta dovevano passare per la grande prova e solo santa Zita verg.
7, 8,30 e 11. Alle 10 Messa solenne presieduta dal vescovo; alle e guarda. Lo sguardo posato all’interno Egli, l’Assente, avrebbe parlato ai loro cuori, At 4,13-21; Salmo 117;
16,45 recita del Rosario, Vespri, canto delle litanie e canto del Ma- dell’antro e il vuoto lasciato muovono a quel luogo decisionale della volontà che, Mc 16,9-15
gnificat di Lorenzo Perosi. Alle 18 Messa per tutti gli iscritti alla all’atto di fede. Dal vedere al credere. una volta illuminato, sapeva guardare con
Compagnia della Madonna del Popolo celebrata dal vescovo di Solo di lui è specificato che credette, un occhio nuovo.
Ferrara-Comacchio monsignor Gian Carlo Perego. mentre di Pietro nulla è riferito. Il verbo Cristiana Dobner

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Villachiaviche,


Santo Stefano, San Paolo,
Sant’Andrea in B.,
San Mamante
Cesenatico
Sabato:16 Villamarina
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Santa Maria della Sper.,
San Mauro in Valle,
10.30 Santuario del Suffragio, 16 San Giuseppe Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, (al sabato); Sarsina: Concattedrale: ore 18
6.50 San Carlo Diegaro, Torre del Moro, 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto, Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
Borello, San Giorgio
7.00 Convento Cappuccine, 18.30 Convento Cappuccini, Basilica del Monte, Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano 18; Casa di rip.: 16
Cappella dell’ospedale San Pietro, Sant’Egidio, San Domenico, 18 San Giacomo 11,30; Linaro: 11,15; (sabato); Tavolicci: 10,30
(da lunedì a venerdì) San Paolo, Sant’Egidio, 18,30 Valverde prima domenica mese: (liturgia della Parola con
Ponte Pietra,Tipano
7.30 Basilica del Monte, 19.00 Bulgarnò San Bartolo, 20 Sala 8,30 a Montejottone e Cella; Eucar.); Ranchio: 20
San Mauro in Valle, 20.00 Pioppa, Ruffio, Santo Stefano, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, seconda, terza e quarta (sabato), 11; Sorbano:
Martorano Pievesestina, Calisese Villachiaviche, San Giorgio, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
7.35 Chiesa Benedettine 20.30 San Pio X, Ronta, Calabrina, Calisese, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a 10; San Martino in
8.00 Cattedrale, Gattolino Gattolino, Ponte Pietra, 9 Cappuccini Ciola;Valleripa: 9; Appozzo: 9 (liturgia Parola
San Paolo, Addolorata, Madonna del Fuoco, 9,15 San Pietro Rontagnano: 9; con Eucaristia); Quarto:
Villachiaviche,
Capannaguzzo (solo sabato),
Messe festive San Mauro in Valle,
Pievesestina, Bulgaria,
9,30 Valverde
9,45 Cannucceto
Montecastello: 11,15
Montepetra: 8.30
10,30; Pieve di Rivoschio:
15,30; Romagnano:
8.30 Osservanza, 7.00 Cattedrale, San Carlo Pioppa, San Carlo, 10 Villamarina, Villalta Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Madonna delle Rose, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10,30 Cappuccini, ore 18 (San Giuseppe),
San Rocco, Sant’Egidio, Martorano, Calabrina, Macerone, Capannaguzzo San Giuseppe 9,30 chiesa parrocchiale; Verghereto
Santo Stefano, Case Finali, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala, San Romano: 11 ore 15 (sabato), 9;
Ponte Pietra 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, Boschetto Serra: 15 Balze (chiesa parr): 11,15;
9.00 Suffragio, Addolorata San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, Montecoronaro: 10;
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, San Pietro, Bagnarola Montiano Montecoronaro orat. Ville
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, Osservanza, San Rocco, 17,30 Cappuccini ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
18.00 Cattedrale, Calisese, Torre del Moro, Case Finali, San Pio X, 18 San Giacomo Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, Santa Maria della Sper. 18,30 Zadina (hotel Zadina) (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Rocco, Gattolino, Macerone 15.00 Cappella cimitero urbano
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Civitella di Romagna
18.30 San Pietro, San Bartolo, San Rocco, Case Finali, 18.00 Cattedrale, San Domenico Giaggiolo: 10,15
Sant’Egidio, Cappuccini, Tipano, San Cristoforo, 18.30 Convento Cappuccini, Civorio: 9
Ponte Pietra, Tipano Roversano San Pietro, Sant’Egidio, Gambettola SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Vittore, Gattolino, Torre 8.45 San Martino in Fiume Ponte Pietra chiesa Sant’Egidio abate: “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
del Moro, 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 San Bartolo, 8,30 / 10 / 11,15 / 18.
Capannaguzzo (da lun a ven), corso Comandini), Villachiaviche Consolata: 19 (sabato); Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Pievesestina, Martorano (ven.) chiesa Benedettine, 7,30 / 9,30 Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
20.30 Villachiaviche, San Pio X, San Bartolo, Gatteo ore 18 (sabato); Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
Associazione diocesana fax 0547 328812,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
San Carlo
San Domenico,
Santo Stefano, San Paolo, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
Sant’Egidio, Ponte Pietra, comprensorio 10; Casa di riposo: 9.
via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc) E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Diegaro, Pievesestina, Istituto don Ghinelli: 18,30 Presidente: Marco Muratori
Abbonamenti
annuo ordinario euro 48;
6.50 San Carlo Capannaguzzo, Bagnile, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 e 10 Consiglieri: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, ore 18,30 (sabato); Gatteo Mare: Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
8.00 San Paolo San Vittore, San Carlo, 11,15 / 18,30 Festivi 8 / 11,15 Ernesto Giorgi (segretario)
Settimanale d’informazione
8.30 Madonna delle Rose, Ruffio, Bulgaria, Borello San Piero in Bagno: Longiano Pier Giulio Diaco
Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
San Bartolo, 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Iscrizione al Registro nazionale
Cappella cimitero urbano Santuario dell’Addolorata, ore 18 (sabato); 18,30 Crocetta; Testata che percepisce
della stampa n. 4.234
15.00 Cappella cimitero Cesena, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 18. 20 Budrio i contributi pubblici all’editoria Stampa
Formignano Rotopress www.rotoin.it
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Villachiaviche, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Montereale, San Tomaso 10 / 15,30. ore 9 Budrio; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
Case Finali, dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Periodica Italiana
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, della Comunicazione Commerciale.
Membro
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, (20 sabato); Badia, Montilgallo; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
Santuario dell’Addolorata, San Giorgio, Acquapartita: 9 11 Budrio; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Vittore San Giovanni Bono, Valgianna: 10 11,15 Balignano, Tiratura del numero 14 dell’11 aprile 2019: 7.125 copie
18.00 Cattedrale, San Domenico, Santa Maria della Sper., Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Osservanza, San Rocco, Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 18,30 di martedì 16 aprile 2019
Madonna delle Rose,
San Pio X, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Vita della Diocesi Giovedì 18 aprile 2019 7

Dall’11 Nel 175esimo anniversario della nascita della santa di Lourdes, la Diocesi di Cesena-Sarsina ospita la In breve
al 14 maggio
peregrinatio delle reliquie.Appuntamenti di preghiera e celebrazioni alla Basilica del Monte, in Cattedrale,
a Sala di Cesenatico, a Gambettola, a San Piero in Bagno, a Corzano, a Quarto e in Concattedrale a Sarsina Convegni
Maria Cristina di Savoia

In cammino con Bernadette Nuovo appuntamento promosso dai


Convegni Maria Cristina di Savoia. Lunedì 29
aprile alle 16, nella sala “E. Cacciaguerra”
della banca Credito Cooperativo Romagnolo

A lei apparve la Bianca Signora (viale Bovio, 72, a Cesena) l’ingegner


Fernando Lanzi tratterà il tema “I tesori
nascosti della nostra regione”.
L’incontro è aperto a tutti.

I
nsieme a Santa Bernadette, in
una peregrinatio lungo tutta la “Amici di Angelina”
Diocesi. La Chiesa di Cesena- incontro a Sala
Sarsina vivrà un momento di
particolare fede e devozione nei di Cesenatico
giorni compresi tra sabato 11 e Nuova catechesi promossa dall’associazione
martedì 14 maggio, quando le “Amici di Angelina”, nella chiesa parrocchiale
reliquie della giovane Bernardette di Sala di Cesenatico. Domenica 28 aprile alle
Soubirous sosteranno in diversi 15 il giornalista del “Corriere Cesenate”
santuari e luoghi del territorio Diego Angeloni proporrà la riflessione “I
diocesano. Proclamata santa da miracoli di Angelina che non saprete mai”.
papa Pio XI l’8 dicembre 1933, Seguirà la preghiera del Rosario e del
Bernadette fu protagonista di Vespro.
numerose apparizioni della
“Bianca Signora”, tra l’11 febbraio e
il 16 luglio 1858.
SOPRA, BERNADETTE SOU-
BIROUS (1844-1879)
Sacerdoti, a Sarsina
Quando avvenne la prima
apparizione, presso la
A SINISTRA, IL SANTUARIO
DI LOURDES E LA GROTTA
il ritiro di Pasqua
rupe di Massabielle, sui DELLE APPARIZIONI, CON I sacerdoti, diaconi e religiosi vivranno il
Pirenei francesi, LA STATUA DELLA MA- ritiro spirituale di Pasqua nella Basilica
Bernadette aveva 14 anni. DONNA (FOTO ARCHIVIO concattedrale di Sarsina, giovedì 2 maggio
SA.L.) con appuntamento alle 9,15 per la preghiera
A lei, povera e analfabeta,
appare più volte la dell’Ora media. A seguire, il vescovo di Forlì-
Madonna in quello che nella stessa cappella. Alla saranno consegnate al Bertinoro monsignor Livio Corazza proporrà
sarebbe diventato un sera si terrà il pellegrinaggio Santuario della Madonna una meditazione sull’esortazione apostolica
centro di culto mariano diocesano alla Madonna del Consolata, a Gambettola, per la “Gaudete et exsultate” di papa Francesco.
fra i più importanti della Monte, tradizionalmente preghiera mariana e l’atto di Verrà poi dedicato tempo all’Adorazione
storia. Subì numerosi fissato a conclusione del venerazione delle reliquie. Dal eucaristica, al dialogo e al confronto.
interrogatori ufficiali mese di maggio (partenza Rubicone alla Valle del Savio:
perché sospettata di alle 21 da via Pascoli). alle 20,30 di lunedì 13 maggio le
impostura e tenne testa Per tutta la mattina di reliquie e la statua della
con tenacia. Si rifugiò a domenica 12 maggio le Madonna di Lourdes Diocesi e comunità
Saint-Gildard, casa madre reliquie sosterranno nella arriveranno nella chiesa
della Congregazione delle
Suore della Carità di
Basilica del Monte, a Cesena,
per poi scendere in
parrocchiale di San Piero in
Bagno; dopo la celebrazione
Progetto Nuntius
Nevers, dove morì a 35 Cattedrale, dove alle 15 è della Messa, si farà una Un questionario
anni.
Il reliquiario, dal peso di
previsto un incontro di
preghiera mariana e un
processione mariana lungo le
vie del paese. per mettersi in ascolto
circa 40 chilogrammi, momento di riflessione sulla Alle 6,30 di martedì 14 maggio
contenente una costola vita della santa, con la le reliquie saranno accolte nel rosegue
del corpo di Santa
Bernadette sarà
testimonianza di Maria
Teresa Neato, dei silenziosi
piazzale del Santuario mariano
di Corzano, pochi chilometri
P fino al 30
aprile la
accompagnato da una operai della Croce. sopra a San Piero in Bagno; alle diffusione del
statua della Madonna di Lourdes, Diocesi di Spoleto-Norcia. All’appuntamento, 7 celebrazione eucaristica in progetto
copia di quella esposta nella grotta, Sabato 11 maggio, le reliquie promosso da Unitalsi e Santuario. Trasferimento poi a Nuntius. La
dove avvennero le apparizioni. saranno accolte al Santuario Centro volontari della Quarto, nella chiesa dedicata riconsegna
Quest’anno ricorre il 175esimo della Madonna del Monte sofferenza, sono alla Madonna pellegrina, alle del
anniversario della nascita di Santa dove, alle 14,30, i bambini si particolarmente invitati 11. Ultima tappa della questionario può essere effettuata in
Bernadette (7 gennaio 1844) e il recheranno in pellegrinaggio ammalati, disabili e anziani. peregrinatio, nella basilica parrocchia, oppure presso la redazione
140esimo della morte, avvenuta il (con partenza da via Pascoli). Alle 18, in Cattedrale, il concattedrale di Sarsina, dove del Corriere Cesenate (via don Minzoni,
16 dicembre 1879. Per celebrare Lungo il tragitto sarà recitata vescovo Douglas presiederà le reliquie saranno accolte alle 47, Cesena).
questi anniversari, il Santuario di parte della preghiera la celebrazione della Messa. 14,30 di martedì 14 maggio. È ancora possibile la compilazione
Lourdes ha proposto alle Diocesi mariana del rosario. Al Alle 21 le reliquie saranno Dopo un momento di online, accedendo dal nostro sito
italiane una peregrinatio delle termine si terrà una accompagnate al Santuario preghiera, alle 15,30 la www.corrierecesenate.it.
reliquie della santa. Ad aprire catechesi sulla vita di Santa della Madonna del Rosario di riflessione sulla figura di santa Ricordiamo, come scritto nel Primo
questo particolare pellegrinaggio Bernadette. Alle 16,30 le Sala di Cesenatico, dove si Bernadette e alle 16 la piano del Corriere Cesenate n. 8 del 28
sarà la Diocesi di Alessandria (27- reliquie saranno portate terrà un incontro di celebrazione della Messa, febbraio, che “il desiderio è quello di
30 aprile). A Cesena-Sarsina le nella cappella dell’ospedale preghiera mariana. Lì presieduta dal vescovo Douglas, continuare sempre più a vivere nella
reliquie arriveranno sabato 11 Bufalini per la preghiera resteranno anche la mattina a conclusione del sinodalità, nell’urgenza di un lavoro
maggio provenienti da Vercelli; il 14 degli ammalati; alle 17 la di lunedì 13 maggio (alle 11 pellegrinaggio. pastorale più comunitario e più
maggio proseguiranno per la celebrazione della Messa la Messa) e alle 14,30 Sabrina Lucchi condiviso”.

Organizzazione Tecnica: Viaggi Coop-Cesena, Ariminum Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGI 2019 IN COLLABORAZIONE CON ARIMINUM TRAVEL


- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 25 aprile al 2 maggio - volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- LOURDES: 4 giorni, dal 27 al 30 aprile, volo da Rimini, pensione completa da 660 euro
- TOUR POLONIA: 5 giorni, dal 22 al 26 maggio, pullman da rimini e volo da Bologna da 730 euro
- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 12 al 19 agosto, volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- REPUBBLICHE BALTICHE (Pellegrinaggio diocesano di Rimini, presieduto dal vescovo Francesco Lambiasi)
- 8 giorni, dal 12 al 19 seembre, volo da Rimini, pensione completa
- Tour in pullman: Kaunas, Riga, Tallin, Sigulda, Jurmala, Vilnius da 1.390 euro

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: DIOCESI DI CESENA-SARSINA


Oo giorni, dal 24 al 31 oobre, Voli di linea da Bologna: trasferimento in pullman per Bologna, pensione completa,
ingressi, accompagnatore e guida, assicurazione sanitaria e annullamento. Inerario: Nazareth, Monte Carmelo,
Cafarnao e i Santuari del Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Cesena Giovedì 18 aprile 2019 9

Martorano | Comunità in festa con le famiglie Osservanza| Rinnovo delle promesse matrimoniali

LA COMUNITÀ PARROCCHIALE DI MARTORANO DO- Biondi e Rosalba Fucci, Mauro Fagioli e Gilberta NELLA DOMENICA DELLE PALME LA PARROCCHIA Guidi e Sauro Gaviani (37 anni), Morena Bagnolini e
MENICA 17 MARZO HA CELEBRATO LA FESTA Gobbi, Ivan Amadori e Daniela Mercuriali, Roberto DELL’OSSERVANZA HA FESTEGGIATO LA FAMIGLIA. Andrea Casadei (31 anni), Silvia Montaguti e Gabriele
DELLA FAMIGLIA INSIEME AL SUO PARROCO DON Battistini e Maria Severi, Mauro Tartagni e Rosanna DURANTE LA MESSA, CELEBRATA DAL PARROCO Paganelli (31 anni), Beatrice Gasperini e Gabriele Ca-
ANDREA BUDELACCI. In particolare, hanno ricordato Sbrighi, Alberto Venturi e Milva Lucchi Casadei. 50 DON FABRIZIO RICCI, ALCUNE COPPIE DI SPOSI sadei (26 anni), Fiammetta Valzania e Michele Turchi
particolari anniversari di nozze (nella foto): 10 anni di anni: Alvaro Buratti e Adele Biguzzi, Bruno Buratti e HANNO RINNOVATO LE PROMESSE NUZIALI. Si tratta (25 anni), Monza di Bartolo e Riccardo Degli Angeli
nozze: Gianni Ceccarelli e Ilaria Blancato, Riccardo Antonia Bartolini, Gianfranco Casacci e Gabriella di Gabriella Minotti e Carlo Mantani (55 anni), Bruna (21 anni), Giorgia Borghi e Giorgio Mambelli (15 anni),
Castagnoli e Monica Dugatto. 25 anni: Marino Do- Amadori, Sergio Papi e Mirella Fagioli, Massimo Fab- Battelli ed Elio Paganelli (54 anni), Franca Bravetti e Annalisa e Gianluca Grosso (14 anni), Giulia Forti e
nati e Monia Forlivesi, Marco Lelli ed Elena Foschi, bri e Alba Baldini. 60 anni: Bruno Biguzzi e Anna Lu- Marino Salvini (50 anni), Cristina Fagioli e Maurizio Marco Albini (13 anni), Claudia Braschi e Leonardo
Luciano Piraccini e Gabriella Tesei, Corrado Ruffilli e garesi, Armando Casacci e Silvana Zavalloni. 65 anni: Teodorani (43 anni), Sabrina Balestra e Gabriele Lughi Vicini (11 anni), Stefania Buda e Alessandro Giorgi
Rosalia Ricci, Daniele Bazzocchi e Laura Gobbi. 40 Aurelio Campanini e Maria Battistini, Armando Bo- (39 anni), Laura Benzi e Maurizio Pirini (38 anni), Lo- (10 anni), Chiara Sacchetti e Francesco Savini (10
anni: Umberto Pallareti ed Emma Ravaioli, Luciano schetti e Alba Orlandi. redana Iandolo e Giorgio Forlivesi (37 anni), Clelia anni), Claudia Cappelli e Luca Francioni (3 anni).

In mostra le“Anime” Dal 20 al 23 maggio


della Papa Giovanni XXIII ■ In parrocchia
S
arà inaugurata venerdì 19 aprile alle 16,30
nella chiesa di sant’Agostino in piazza Aguselli
a Cesena, con un concerto d’arpa, la
le reliquie di santa Rita
tredicesima edizione della mostra DiversaMENTE A Pievesestina
ABILI. L’esposizione è organizzata dal Centro diurno
per persone disabili della Comunità Papa Giovanni
San Cristoforo-Sant’Andrea
XXIII di San Tomaso, dedicato a don Oreste Benzi. In ringraziamento per i 25
La mostra presenterà le opere realizzate dai ragazzi anni di sacerdozio del
con tema “Anime. Tre grandi parroco don Marco Prada
strutture di legno (che ricorrono il 22 maggio),
esporranno le opere dei anime fresche. l’Unità parrocchiale di
ragazzi. L’anima è il respiro Pievesestina-San Cristoforo-
L’esposizione nasce in della persona. Sant’Andrea in Bagnolo
occasione della tredicesima Quando non si è accoglierà le reliquie di
edizione di “diversa Mente autosufficienti, la vita può liberi nel cielo, intimamente La mostra potrà essere santa Rita da Cascia, nei giorni 20-23 maggio.
Abile”. Ci sono anime leggere essere insopportabilmente uniti con la loro anima. visitata sabato 20, 27 aprile e Dopo i diversi appuntamenti in programma nelle
e anime pesanti, anime spietata, pesante, In mostra saranno anche 4 maggio, dalle 16 alle 19; tre comunità, giovedì 23 maggio si terrà un
piccoline e anime giganti; ci schiacciata sotto i propri cartoline con le foto dei nelle domeniche 21, 28 pellegrinaggio per riaccompagnare la reliquia a
sono anime chiare e altre limiti. ragazzi impegnati nelle varie aprile e 5 maggio dalle 16 Cascia. Partenza da Pievesestina alle 6; alle
dagli angoli oscuri, anime Attraverso l’arte, tuffandosi attività a disposizione di alle 19. 10,30 Messa, visita al monastero e a
rosse e anime blu, anime in colori vigorosi o delicati, tutti, perché “Vorremmo Apertura straordinaria Roccaporena, dove santa Rita ha vissuto.
che camminano rasente a gli artisti dimenticano la creare un virus che contagi lunedì 22 e giovedì 25 aprile Per info e prenotazioni: tel. 0547 318022,
terra e altre che sanno volare pesantezza di un corpo un po’ tutti: il virus delle e mercoledì 1 maggio dalle parrocchia; 338 8025453, Vincenza.
molto in alto; anime calde e rigido o immobile librandosi buone notizie”. 16 alle 19.
10 Giovedì 18 aprile 2019 Cesena

La lista civica sostiene la candidatura a sindaco di Enzo Lattuca. Ne “Cesena in Comune”


fanno parte gli assessori Christian Castorri e Lorenzo Zammarchi
ezio ni
Ve rso le e l
ve “Cesena 2024”
amministrati
del 26 magg
io la forza dei giovani
■ Davide Fabbri
ci riprova
Già consigliere comunale,
è candidato sindaco
“Mi ritengo un uomo libero e intransigente,
sfacciato e diretto, che ha sempre detto e scritto
quello che pensava”. Si presenta in questo modo
Davide Fabbri, blogger già consigliere comunale
ed esponente storico dei Verdi che in vista delle
prossime amministrative scende in campo
ufficializzando la sua candidatura a sindaco di

C
on un’età media di 39 anni, dal più Conte, agli assessori Christian Castorri e fanno parte della lista dei candidati anche Cesena. La presentazione si terrà è tenuta la sera
giovane con 21 anni al più anziano Lorenzo Zammarchi, vi sono la popolare persone impegnate in ambito sportivo: di mercoledì 3 aprile nella sala pubblica di piazza
con 63 anni, prende forma l’elenco cantante Luana Babini, il medico Gaetano Francesca Sirri, l’avvocato Giulia Anna Magnani, a Cesena. Nel corso della stessa è
dei candidati dalla lista “Cesena 2024”, che Gerbino, il dottore farmacista ricercatore Giacalone, Elena Pascucci, Ester Garaffoni stata presentata la candidatura di 24 cittadine e
sosterrà il candidato sindaco Enzo Lattuca Matteo Micucci (candidato a sindaco nel e la giovanissima professoressa Francesca cittadini al Consiglio comunale e il progetto di
per le elezioni amministrative a Cesena del 2014), i giovanissimi Riccardo Mellina La Notte; in ambito culturale, Francesca aggregazione culturale-politica della Lista civica
prossimo 26 maggio. Gottardo e Marco Montesi (di +Europa), Caldari e il musicista e insegnante di “Cesena in Comune”. Il progetto – fa sapere Fabbri
Una lista under 40, proiettata nel futuro, Michael Russo (studente di musica all’istituto Corelli Francesco – è ispirato a criteri di sostenibilità ambientale,
con dodici cittadini e dodici cittadine che Giurisprudenza attivo nello scouting Fagioli. equità sociale, partecipazione democratica,
coprono diverse aree lavorative: musicale), Giorgia Cuttone, figlia del noto Oltre a Stefania Babbi dell’Ufficio di tutela dei beni comuni, contrasto ai centri di
ricercatori, avvocati, operai, musicisti, calciatore Agatino. Informazione turistica, completano la lista potere e agli interessi trasversali della città.
imprenditori, insegnanti e impiegati. Nella squadra di “Cesena 2024” si dei candidati di “Cesena 2024” Silvia “Mi batto – prosegue – per un risveglio di cittadini
Fra i candidati, oltre al coordinatore candidano anche lo chef Tomas Marfella e Zabbini, William De Salve e la attivi, mai più succubi dell’esercizio autoritario e
Armando Strinati e al veterano Carmelo l’esperta ristoratrice Nadia Pedrini. Inoltre professoressa Franca Solfrini. arrogante del governo locale. Occorre rompere
con le dittature dei centri di potere traversali in
questa città, declinando un programma politico
serio e pragmatico in azioni concrete. La missione
della politica deve essere il servizio verso la
comunità, attraverso l’ascolto, il confronto, la
condivisione, la partecipazione”.
Verso le elezioni e albo scrutatori Di seguito, i nomi dei candidati al Consiglio
comunale per la listica civica “Cesena in Comune”:
Una quota riservata a chi ha Isee basso Loretta Babbi, Maria Cristina Bazzocchi, Milva
Belletti, Gino Bortolotti, Massimo Calbucci,
Maurizio Cirioni, Ombretta Evangelista, Damiano
i scaldano i motori in vista delle situazione economica equivalente) inferiore o Faberi, Franco Faberi, Lara Foschi, Marisa Foschi,
Seuropee
elezioni amministrative ed
del 26 maggio.
uguale a 10mila euro annui, possono segnalarlo
all’ufficio elettorale con apposito modello (che
Fabio Graffiedi, Giovanni Greco, Flavio
Lodovichetti, Paolo Morsucci, Amedea Neri,
Entro le 13 del 29 aprile i cittadini di può essere scaricato dal sito del Comune). Lorenzo Oropallo, Giovanni Raffaeli, Maurizio
Cesena regolarmente iscritti all’Albo A essi - come era già avvenuto nelle precedenti Ricci, Zina Righi Stangarone, Anna Maria Tordi,
degli scrutatori di seggio, che tornate elettorali - sarà riservata una quota dei Giulio Valdinoci, Jano Zaghi, Stefano Zanoli.
abbiano un Isee (Indicatore della posti disponibili.
Cesena Giovedì 18 aprile 2019 11

CESENA SIAMO NOI di maggio. “Per la prima volta a Cesena c’è la


possibilità di un’alternativa. Quello che
abbiamo fatto fino a ora parla per noi: il
nostro metodo, quello della vera
ettari di bosco all’ano e 30mila alberi all’anno”.
Nel giro di cinque anni, la lista civica ha perso
alcuni sostenitori storici (come Davide Fabbri,
oggi candidato a sindaco per la lista Cesena in

Welfare di comunità e aziendali partecipazione, ci differenzia dagli altri”, ha


spiegato Vittorio Valletta, 45enne dipendente
dell’Arpae, candidato sindaco già nel 2014. Tra
i 24 in lista, 11 donne e 13 uomini, sono
Comune), ma si è aperta ad altri, in particolare
al mondo imprenditoriale. “A Cesena non si
parla da tempo di imprese - ha affermato
Marco Giangrandi - . Bisogna chiedersi sia
La lista civica è guidata dal candidato sindaco Vittorio Valletta presenti attivisti di comitati, membri di cosa possa dare l’impresa alla pubblica
associazioni di volontariato e delle amministrazione che viceversa.

N
on nasconde di puntare in alto, al ballottaggio rompendo il dualismo associazioni di categoria. “L’importanza dei Sburocratizzare, pensare a welfare di
destra-sinistra, la lista civica Cesena Siamo Noi che la scorsa settimana ha quartieri nella selezione delle candidature e comunità e welfare aziendali, da progettare
presentato i candidati al Consiglio comunale in vista delle amministrative nella stesura del programma è stata assieme ai corpi intermedi, le associazioni di
determinante, frutto degli incontri che nel categoria”.
2018 abbiamo tenuto in tutte le zone della Corrono insieme a Vittorio Valletta per il
città”, ha evidenziato. consiglio comunale: Federica Andreani,
In attesa del programma che verrà presentato Stefano Balzani, Federico Bazzani, Martina
a breve, Cesena siamo noi anticipa le priorità Benvenuti, Alice Casadei, Valeria Casadei,
dell’azione di governo: la cultura (“la parola Diop Elhadji Mor detto Asmor, Fabrizio
più votata dal nostro giro tra i quartieri” ha Faggiotto, Marco Giangrandi, Emilio Maraldi
sottolineato la consigliera comunale Vania detto Pietro, Mirco Monti, Mario Picone,
Santi), l’ambiente e le imprese sostenibili. Denis Parise, Giulia Pero, Raffaella Pirini,
Sull’ambiente è intervenuto l’architetto Denis Barbara Pirotti, Nicola Rossi, Vania Santi,
Parise. “Il prossimo Piano urbanistico Giuseppe Scarnera, Claudia Solfrini, Franca
generale, che dovrà essere partecipato, avrà Venturini, Hicham Yakine, Giacomo Zoffoli,
una forte trazione ambientale con azioni di Silvia Zuccherelli.
forestazione urbana: la piantumazione 15 Francesca Siroli

◆ La lista dei candidati. A sostegno di Enzo Lattuca sindaco 60 anni


di matrimonio
Popolari per Cesena
Per un governo
del servizio
I
Popolari per Cesena ci sono. In vista del- lo locale,
l’appuntamento del 26 maggio alle ammi- per una
nistrative di Cesena qualche giorno fa han- posizione
no presentato la loro lista di candidati al Con- politica Era il 25 aprile del 1959 quando
siglio comunale. Si tratta, informano i Ppc, “di che si ri- ASSUNTA SPINELLI (Narda)
persone, giovani e meno giovani, con in co- chiama al e RENATO SIBONI
mune la passione per la politica come servizio popolari- di Sant’Egidio
alla comunità e come mezzo di partecipazio- smo democratico, ad un convinto europeismo li, Priya Baldazzi, Tommaso Pirini, Carmelina La-
si univano in matrimonio.
ne democratica e di condivisione delle deci- e ad una prassi di “governo del servizio” che bruzzo, Matteo Ziller, Alberto Acerbi, Silvia Cam-
sioni; persone che condividono l’amicizia e la non si pieghi ad interessi di parte, ma ricerchi panini, Maurizio Fantini, Eugenio Fantozzi, Gior- Le nozze di Diamante
stima reciproca e una modalità di rapportarsi continuamente e pazientemente il bene di gio Fiori, Monica Menni, Marilena Montalti, Fran- verranno festeggiate con parenti
con la gente basato sul rispetto, sul dialogo e tutta la comunità, con trasparenza e dirittura cesca Moro, Gianni Neri, Elisabetta Pirini, Mara e amici al ristorante “Ponte Giorgi”
sull’ascolto”. morale. Pirini, Federico Ravegnani, Federico Solfrini, Ma- Un augurio speciale
I Popolari per Cesena si propongono alla cit- I candidati sono: Gilberto Zoffoli, Francesco ria Angela Torti, Luciano Turroni, Epiphane Vivo da Marcello e Giusy
tadinanza come punto di riferimento, a livel- Biguzzi, Mirella Ravaglia, Alessandro Fusaro- Comlan.
12 Giovedì 18 aprile 2019 Cesenatico

Eventi nelle parrocchie Prenotazioni turistiche Marino Moretti


Concerto di musica classica Sindacati e Amministrazione Gli appuntamenti
a San Giacomo apostolo del quarantennale
Commedia inedita a Villalta Botta e risposta sul servizio esenatico ricorda il

L a parrocchia di San Giacomo apostolo, sul Porto


canale, propone alle 21 di domenica 21 aprile il B otta e risposta fra sindacati e Amministrazione comunale sulle
prenotazioni alberghiere. In una nota congiunta, Filcams Cgil,
C quarantennale della
morte del poeta Marino Moretti (1885-1979). Nei giorni
scorsi è stata lanciata la 24esima edizione del “Premio
Concerto di Pasqua. Vi parteciperanno il coro polifonico Fisascat Cisl e Uiltucs Uil si sono dichiarate “seriamente Moretti” per la filologia, la storia e la critica nell’ambito della
"Ad Novas", diretto da Monica Poletti (voci soliste Monica preoccupate per l’assenza di un progetto concreto, a distanza letteratura italiana dell’Otto-Novecento.
Poletti, Carla Berto e Mattia Guerra), e l’orchestra d’archi ormai di due anni dalla chiusura degli uffici di informazione e La scadenza per la partecipazione al bando è fissata al
"Kko" di Cadca (Repubblica slovacca), diretto da Tomas prenotazione alberghiera di Cesenatico”. prossimo 15 giugno (per informazioni: 0547 79279 o
Vrskovy (soprano Alexandra Hluskova; contralto Silvia “Riteniamo sconcertante - scrivono i sindacati - che, dalla casamoretti@comune.cesenatico.fc.it). La cerimonia di
Martikanova). In scaletta musiche di Malovec, Pergolesi, decisione di chiudere gli uffici in data 30 settembre 2017 - che ha premiazione, condotta da Marino Sinibaldi, si svolgerà in
Rossini, Vivaldi, Bach, Hess. L’evento è organizzato dalla avuto come conseguenza il licenziamento delle 4 lavoratrici autunno e includerà, il 26 ottobre, un convegno sulla poetica
parrocchia con il patrocinio del Comune e il sostegno di impiegate a tempo indeterminato, ancora senza un’occupazione del Moretti.
Credito cooperativo romagnolo e Arcadia tour operator. stabile - a oggi non esista un progetto utile per il rilancio del Nel giardino di Casa Moretti (foto), sul Porto canale, tra
A Villalta, presso il teatro parrocchiale, si terrà martedì servizio e della promozione alberghiera nel territorio”. giugno e luglio sono previsti incontri con alcuni poeti e
30 aprile alle 21 lo spettacolo "Meglio tardi… anzi mai". Non si è fatta attendere la risposta del sindaco Matteo Gozzoli e spettacoli con letture e musiche, tra cui un recital di David
Gli allievi del laboratorio teatrale "Salire sul palcoscenico dell’assessore al turismo Gaia Morara. “Comprendiamo - scrivono in Riondino accompagnato da Patrizio Fariselli. A cent’anni
2018-2019" metteranno in scena una divertente un comunicato stampa - le preoccupazioni espresse dai sindacati dalla pubblicazione della raccolta “Poesie 1905-1914”,
commedia diretta dal regista cesenate Franco Ceredi. per il futuro occupazionale delle ex dipendenti della società l’editore “La nave di Teseo” darà alle stampe una nuova
Scopo del laboratorio è portare sul palcoscenico persone Cesenatico Turismo, tuttavia non comprendiamo e, anzi, rigettiamo edizione dell’antologica. Le iniziative della 24esima edizione
che hanno sempre avuto il desiderio di recitare ma non le accuse di inerzia rivolte all’Amministrazione comunale”. Sindaco del “Premio Moretti” e del quarantennale della morte del
hanno mai avuto il coraggio di farlo. L’intero incasso della e assessore fanno presente che “il Comune di Cesenatico ha poeta si svolgono con il supporto dell’Istituto Beni culturali
serata andrà a sostegno delle opere parrocchiali. pubblicato ben due bandi, il primo nell’agosto 2017 e il secondo dell’Emilia-Romagna, di Orogel e di Romagna iniziative.
Per prenotazioni: 349 6773227. nel gennaio 2018”, ma che “entrambi sono andati deserti”.

● Installazioni luminose ● Tornano la classica ● Dal 25 al 28 aprile la città LUMINARIE A TEMA PRIMAVERILE
lungo il Porto Canale regata per catamarani ospiterà la kermesse SUL PORTO CANALE (PIPPOFOTO)

e isola verde a Levante e i Mercatini delle vele “Azzurro come il pesce”

Sport, bancarelle e luminarie


per la Pasqua al mare
“L
a Pasqua costituisce bancarelle del “Mercatino delle vele”, colorate offriranno uno spettacolo
l’avvio della stagione con idee regalo, oggettistica e memorabile con la 45esima edizione
turistica estiva, gastronomia di qualità. Negli stessi delle regate internazionali per
momento cruciale per giorni si rinnova l’appuntamento con catamarani.
tutte le nostre attività”. A ricordarlo è il “Mercatino dei creativi”, organizzato Presso gli impianti sportivi comunali,
Gaia Morara, assessore al Turismo del dall’associazione Cesenatico centro dal 19 al 22 aprile avrà luogo il
Comune di Cesenatico. storico, nelle vie Baldini, Quadrelli e in 22esimo “Trofeo città di Cesenatico”,
Per l’occasione la cittadina rivierasca piazza delle Conserve con le creazioni torneo internazionale di calcio del ponte del 25 aprile. Da giovedì 25 a domenica 28
si veste a festa. Il centro storico si sta di artigiani, artisti e pittori del giovanile, organizzato da Asd Bakia in aprile Cesenatico ospiterà la 19esima edizione di “Azzurro
animando di nuove installazioni territorio. collaborazione con Adriasport, con la come il pesce”, evento gastronomico dedicato alla
luminose a tema primaverile A mezzogiorno di sabato 20 aprile partecipazione di circa 120 squadre, valorizzazione del pesce azzurro dell’Adriatico. Lungo il
realizzate dal Comune in aprirà l’attività del ristorante del Parco maschili e femminili, provenienti da Porto canale e nelle vie del centro storico troveranno
collaborazione con Fenix light di Levante. Sarà possibile degustare i tutta Europa, dai “primi calci” agli spazio gli stand delle associazioni di pescatori e
Creations. Lungo le due aste del Porto piatti della tradizione romagnola. Si “under 19”. Negli stessi giorni si volontariato e dei cuochi delle associazioni Arice, Arte in
canale, nuove creazioni artistiche, che proseguirà nei giorni successivi, fino giocherà la “Coppa gioca con il calcio cucina e Chef to chef che prepareranno piatti tipici della
si illuminano dopo il tramonto, al 1° maggio, con la Festa di 2019”, a cura di Assohotels Cesenatico. cucina marinara romagnola o ricette tradizionali rivisitate
riproducono alberi in fiore, rondini e Primavera, giunta alla 25esima Non solo calcio, ma anche basket, in chiave moderna. A conferma della volontà di tutti i
farfalle. In piazza Ciceruacchio è stata edizione, organizzata dal Centro maschile e femminile, dal 20 al 23 soggetti coinvolti di valorizzare e promuovere il prodotto
creata una sorta di volta floreale e sociale anziani, con il patrocinio del aprile, con il 21esimo torneo locale, è stato stilato un disciplinare che non ammette
piazza Costa si è trasformata in una Comune, e tesa a far conoscere le internazionale “Pasqua all’Eurocamp”, l’utilizzo di pesce d’importazione.
grande isola verde con arbusti, piante bellezze dell’oasi verde nel centro di e beach volley, dal 19 al 22 aprile in Per tutto il fine settimana il centro storico sarà animato
ornamentali e fiori, a cura di Cesenatico. piazza Costa, dove alcuni dei migliori anche dalle bancarelle del mercatino ambulante. Gli
Scarpellini vivai. Gli allestimenti Lo sport sarà il vero protagonista del beachers italiani saranno i protagonisti stand gastronomici resteranno aperti dal pranzo di
resteranno visibili per buona parte del periodo pasquale. La stagione si aprirà di divertenti lezioni e di camp di giovedì 25 aprile alla cena di domenica 28 aprile.
mese di maggio. con la classica manifestazione “Vele di perfezionamento maschili e L’evento è organizzato dal Comune in collaborazione con
Tanti gli eventi attesi nei prossimi Pasqua”, in programma dal 20 al 22 femminili, a cura della Beach volley Confesercenti, Confcommercio e Associazione ristoratori
giorni. Dal 20 al 22 aprile, lungo il aprile. A mezzo miglio dalla costa, a University. Cesenatico (Arice).
Porto canale, tornano le colorate Levante e a Ponente, decine di vele Gli eventi proseguiranno in occasione Mv
a cura di
Alessandro Notarnicola

Anno 3 - n. 2 ◆ Giovedì 18 aprile 2019

Ambiente 2 Turismo 4 Agricoltura 5


Siccità In sella all’asino “Germogli Vivo”
La fauna locale Alla riscoperta Dall’Olanda
presenta il conto del Cammino alla Romagna
ono gli anfibi i primi ungo il percorso di a cooperativa avviata
Sl’assenza
animali a soffrire
di
Limbatte
San Vicinio ci si
nella fattoria
Lportato
da Pietro Farnedi ha
in Italia una
precipitazioni. A didattica “Il Pagliaio”, cultura agro-alimentare
denunciarlo è Andrea pensata per piccoli nata in Oriente e amata
Boscherini viaggiatori curiosi dagli chef del mondo

Il bosco in città

Il punto gli studenti. Il danno al pianeta è talmente grave che la sa-


lute delle persone sarà sempre più minacciata a meno che
bienti naturali sottraendole ai “fumi” delle periferie indu-
striali. A Cesena fa scuola la proposta di incorniciare la
non venga intrapresa un'azione urgente, chiara e definita città con fasce forestali, circa 150mila alberi da piantare in

M ilano, Bologna, Torino, Firenze, Napoli,


Palermo, Bari, ma anche Cesena e le
altre città della Romagna: migliaia di stu-
a livello globale. L'allarme è arrivato da uno studio di 250
scienziati dell'Onu in cui si avverte che o si aumentano
drasticamente le protezioni ambientali o città e regioni in
alcune zone strategiche, che consentirebbero all’aria e al-
l’acqua di essere più pulite. Una proposta che vede impe-
gnati cittadini e istituzioni ma che ancora non è stata
denti italiani nelle scorse settimane sono Asia, Medio Oriente e Africa potrebbero contare milioni di messa in atto. In questo secondo numero del 2019 di Agri-
scesi in piazza a difesa del pianeta e ade- morti premature entro qualche decennio. Il rapporto av- Romagna ne parliamo con l’esperto geologo cesenate Da-
rendo all'impegno mondiale promosso verte anche che gli inquinanti nei nostri sistemi di acqua niele Zavalloni aggiungendo alle sue parole l’appello di
dalla sedicenne svedese Greta Thunberg. dolce possono essere una delle principali cause di morte. Andrea Boscherini, naturalista di Geo, a difesa di alcune
Un’iniziativa che ha sensibilizzato anche gli Ormai da tempo in Europa, in Italia, e nelle diverse regioni specie di animali che popolano la Valle del Savio ma che
adulti che hanno scelto di mettersi dalla si adottano politiche tese a favorire uno stile di vita ecoso- potrebbero estinguersi a causa dei cambiamenti climatici
parte del futuro affiancando i propri figli e stenibile e ad avvicinare le persone sempre di più agli am- in atto orami da qualche anno sul territorio.
II Giovedì 18 aprile 2019 AgriRomagna

Siccità e fauna
A rischio
gli animali
della Vallata
Il naturalista Andrea Boscherini (nella foto
sotto) lancia l’allarme: “Una siccità come
quella del 2017 porterebbe all’estinzione
locale di diversi anfibi che attualmente
popolano le aree naturali della Valle del Savio”

M
olti animali rischiano di Non possono spostarsi?
scomparire dal nostro Gli anfibi hanno una vita lunga,
territorio. È questa la denuncia alcuni riescono a vivere fino a
di Andrea Boscherini, vent’anni. Se il clima muta
naturalista e divulgatore scientifico della scomparirebbero localmente
trasmissione televisiva Geo, che anche perché nell’arco della loro
guardando alla fauna che popola le aree esistenza si spostano al massimo
naturali della Valle del Savio traccia una nel raggio di tre chilometri. Sono
fotografia futura. L’allerta lanciata tendenzialmente sedentari e tra
dall’esperto, che fa anche parte loro a migrare di più sono i
dell’associazione Orango che da ottobre giovani.
scorso gestisce il museo dell’Ecologia di
Cesena, guarda soprattutto agli anfibi che Salvi invece i mammiferi e gli
per la loro riproduzione hanno necessità uccelli?
di aree umide e di fonti idrogeologiche. Loro non riscontrano molti
“Gli anfibi - spiega Boscherini originario problemi in questo senso. Non
di San Piero in Bagno - hanno una vita sono animali che possono
lunga che può arrivare fino ai vent’anni. risentire del mutamento
Se il clima muta scomparirebbero climatico anche se alcune
localmente”. conseguenze le subiscono. Il
Cosa accadrebbe se l’umidità cervo nella stagione della riproduzione,
Boscherini quali sono le specie di “Se il clima muta - informa venisse a mancare? in autunno, consuma molta energia che
animali che rischiano l’estinzione nel il naturalista originario Negli ultimi anni c’è stata la lo porta a perdere fino a 80/90 chili.
nostro territorio? rinaturalizzazione della valle, Negli autunni più caldi la sua attività
I cambiamenti climatici su un versante e di San Piero in Bagno - ma il cambiamento climatico riproduttiva dura di meno.
la presenza dell’uomo in zone del tutto molte specie di anfibi sta avendo effetti negativi sulla Questo si verifica anche per gli
naturali hanno provocato grandi fauna e si vede notevolmente. In stambecchi che non troviamo in
cambiamenti e la fauna locale è stata scomparirebbero localmente inverno ci sono state scarse territorio romagnolo ma che
coinvolta. Da una parte sono tornati anche perché nell’arco precipitazioni e questa comunque fanno sempre parte
animali prima scomparsi: il lupo, primavera si sta rivelando secca, della fauna italiana.
l’animale chiave per eccellenza, o i cervi della loro esistenza eccetto le recenti piogge. I nostri
adesso scesi fino a Sarsina e a Mercato si spostano al massimo Appennini hanno bisogno di La fauna locale rischia un declino?
Saraceno. primavere piovose e l’estate Il rischio è che oggi si ripeta quanto
Oltre a loro gli indicatori biologici sono gli
nel raggio di tre chilometri. 2017 è stata molto siccitosa. accaduto due estati fa sui nostri rilievi
anfibi, animali sensibili che grazie a Sono tendenzialmente Gli anfibi in questo senso sono montuosi dove c’è stata una moria
questa rinaturalizzazione della Valle del animali molto sensibili che clamorosa di gamberi di fiume che
Savio sono tornati a essere numerosi. Si
sedentari depongono le loro uova in vivono in ruscelli dove c’è acqua
tratta delle salamandre pezzate, tempo fa e tra loro a migrare stagni e nelle piccole pozze corrente e fresca.
estinte nella vallata e che adesso stanno d’acqua. Quando la temperature sale oltre i 18
tornando più numerose e avanzano anno
sono i più giovani Senza umidità sono in difficoltà gradi questi crostacei non riescono a
dopo anno. essendo privi dei siti di sopravvivee. Con la siccità del 2017
O della rana montana. riproduzione. È questo il caso diversi ruscelli si seccarono e intere
Questi animali però vivono grazie alla della rana Montana e dei rospi popolazioni di gamberi si sono estinte
presenza di acqua nel territorio. smeraldini. perché l’acqua non era ossigenata.
AgriRomagna Giovedì 18 aprile 2019 III

Svolta green.

L’esercito degli alberi arriva in città


A
buon diritto cittadino ha paura del
potrebbe essere il bosco: è un fatto ancestrale.
verde il colore Il bosco è un luogo buio,
simbolo della città di oscuro, che ha del disordine
Cesena che negli ultimi anni per noi umani.
è andata sempre di più nella Tutto quello che va al di
direzione ecologica con la fuori degli schemi classici
riqualificazione di intere crea problemi culturali.
aree diventate parchi urbani
(Ippodromo, Lungo Savio, Quale sarebbe il primo pas-
Rimembranza e giardini so?
Savelli) e con progetti di Scegliere le aree strategiche
respiro europeo, di mobilità dove strutturare le cinture
e non, che hanno boscate.
accompagnato la Il Piano potrebbe interessa-
cittadinanza verso la difesa re anche aree urbane non
dell’ambiente. utilizzate (o aree verdi scar-
È oggi il geografo samente alberate) ma anche
e direttore della biblioteca aree agricole non coltivate
Ecoistituto di Cesena intorno alla città o ai princi-
Daniele Zavalloni a pali corsi d’acqua, a comin-
proporre un progetto che se ciare dalle aree pubbliche,
attuato potrebbe rendere la ma anche con la possibilità
città malatestiana ancora di coinvolgere i privati, ad
una volta prima in tutta esempio agricoltori, con in-
Italia. Si tratta della centivi per questa attività.
creazione di vere e proprie I terreni agricoli rendono
fasce boschive periurbane pochissimo, consentono un
che rappresenterebbero una utile di 300/400 euro l’anno.
degna risposta del territorio
ai cambiamenti climatici già
in atto da qualche anno.
“Guardo con attenzione
all’ex bacino dello
Attualmente Cesena ha creare vere fasce boscate
attorno alla città.
di qualità delle città. Ecco
da dove sorge la necessità di
“Sappiamo che dove
Zuccherificio dove già a disposizione 466 aree creare fasce dove si sviluppi ci sono boschi l’acqua
qualche anno fa si creò un
rimboschimento di 12
classificate com Per fasce boscate non
possiamo intendere anche i
questo processo tecnico e
culturale.
ritorna a cadere.
ettari. A ridosso di ‘verde pubblico’ parchi urbani? È fondamentale
quell’area - rammenta Sono diversi, non hanno a Perché anche culturale?
Zavalloni - ci sarebbero per un’estensione che vedere con i parchi Non c’è cambiamento senza per il processo di qualità
appezzamenti di terra in di oltre 193 ettari urbani anche se ben conoscenza e senza delle città”
parte del Comune di Cesena vengano questi ultimi. Una conoscenza non si fanno
che potrebbero diventare il copertura forestale è da scelte coraggiose. Prima di
primo esempio di fascia mira a garantire la intendere ’bosco’ come individuare l’area adatta alla Pertanto realizzare boschi
boschiva periurbana”. conservazione ambientale e ecosistema perché una forestazione periurbana si sta diventando un elemento
paesaggistica, lo sviluppo di caratteristica dei vegetali è dovrebbe formare di sviluppo economico an-
Zavalloni che cosa si nuove “economie verdi” e la che sono gli unici essere culturalmente la che perché queste fasce
intende per forestazione crescita occupazionale in viventi che producono cittadinanza. hanno costi bassissimi e si
periurbana? particolare nelle aree acqua e aria pulita sempre C’è da dire che l’unico realizzano nell’arco di 4/5
Nel 2017 è stato approvato il interne del Paese. Con meno disponibili nelle danno che anni.
Testo unico forestale, questo documento si nostre città. un’Amministrazione
provvedimento che declassa il bosco a unità I cambiamenti climatici comunale potrebbe Ci sono altri esempi in Ita-
risponde alla necessità produttiva per la sono già avvenuti anni fa e combinare sarebbe quello lia?
urgente di tutela e gestione produzione di biomasse. lo dimostra il fatto che a di migliorare l’ambiente. Boschi in città ce ne sono in
attiva del territorio italiano, Mi sono chiesto come sia Cesena non piove da alcuni Ma un amministratore Italia, ma hanno le caratteri-
contrastando l’abbandono possibile che in Italia non ci mesi. Sappiamo per certo pubblico per poterlo fare ha stiche di parco urbano. Aree
colturale e il declino sia un’alternativa a questo che dove ci sono boschi bisogno della pubblica periurbane no.
demografico nelle aree tipo di attività che possa l’acqua ritorna a cadere. opinione che glielo chieda. Se Cesena dovesse intra-
montane e rurali del paese. migliorare l’ambiente. Questo è un elemento In questo momento prendere questa strada sa-
In secondo luogo, il Testo Un modo sarebbe quello di fondamentale del processo nessuno lo chiede. Il rebbe la prima a farlo.

via Melona, 830


47522 Ronta di Cesena
Tel. 0547 353413 - berlini@libero.it
IV Giovedì 18 aprile 2019 AgriRomagna

Sarsina
Tornano gli asini
sul cammino
di SanVicinio
Giovanni Alessandrini insieme alla moglie
Eleonora e al figlio Gianmaria
ha abbandonato la vità di città per dedicarsi
alla campagna con una fattoria didattica
e un’azienda agricola nata nel 2013

✎Il bosco nel Pagliaio


C
hi l’ha detto che gli asini saranno Per questo ha pensato
eterni secondi rispetto ai cavalli? alla scuola degli asini?
All’interno del Cammino di san Al Pagliaio abbiamo
Vicinio, dedicato al primo vescovo di pensato a tanti percorsi e
Sarsina, sorge un’azienda agricola che dal passeggiate diverse da Il bosco che attornia la Fattoria
2013 ha riabilitato l’animale passato alla fare insieme agli asini “Il Pagliaio” è ricco di colori e di
storia per l’ostinazione e la testardaggine, lungo i magnifici sentieri profumi inconfondibili ed estra-
presentandolo ai visitatori più piccoli come il che si snodano intorno nei al popolo delle città. Le pian-
migliore amico con cui si può camminare alla fattoria. te hanno varie dimensioni e for-
per la campagna. In realtà questa svolta che Guidati e supportati dalla me e i movimenti delle fronde
prende avvio tra le mura dell’azienda presenza degli asinelli, è creano giochi e suoni particolar-
agricola di Sarsina “Il Pagliaio” nasce da un possibile immergersi in mente suggestivi. Si tratta del bo-
episodio della vita di Giovanni Alessandrini, scenari naturali intatti, e sco ceduo che caratterizza e ren-
ex dirigente di Cna che a seguito della morte trasformare il “fare de inconfondibile il crinale
del suo papà ha deciso di lasciare tutto e di turismo” in un viaggio vero e proprio, in un “turismo lento” a misura di persona, dell’Appennino romagnolo. “Se ci
dedicarsi al mondo della campagna con la adulto o bambino. sediamo ad ascoltarlo - dichiara
complicità della moglie Eleonora e del figlio Alessandrini - ci racconterà sto-
Gianmaria. “Quando il mio babbo è venuto a In cosa consiste il turismo che parte dal Pagliaio? rie bellissime, animate da uomi-
mancare ha lasciato 300 euro per mio figlio, Abbiamo a che fare con viandanti normali, pellegrini e persone che fanno i ni, animali e folletti. Ogni singo-
denaro con il quale avrebbe voluto percorsi dello spirito. Andiamo a ricercare i luoghi dove il santo si fermava a la pianta si farà riconoscere at-
acquistare un asino per lui”, racconta pregare e si abbeverava e quindi diamo vita a un percorso di silenzio e di ascolto traverso il gioco del lo sapevi
Alessandrini che non solo ha creato una intimo. che?”. Ponendo domande ai ra-
fattoria didattica in cui gli asini sono maestri, Questo piace molto ai visitatori che dimostrano di apprezzare anche il cammino gazzi e ai bambini che arrivano
ma egli stesso si definisce “asino alfa”. della memoria tra le postazioni militati della seconda guerra mondiale dove a Sarsina, la famiglia Alessan-
sono morti oltre 200 indiani sikh dell’esercito inglese. drini ha lo scopo di avvicinare i
Alessandrini come reagisce la gente davanti visitatori al magico mondo del
agli asini? Abbandonare tutto per dedicarsi alla campagna. È stato facile? bosco che, nei secoli, ha dato
Sembra un paradosso, ma gli asinelli, sempre È difficile nella misura in cui ti riproponi con le modalità vecchie. Se pensi di fare all’uomo legna da scaldarsi e per
additati come simbolo di ignoranza, hanno la tradizionale agricoltura è fallimentare. Per questa ragione porto avanti una costruire attrezzi, lo ha sfamato
tanto da insegnare. Ai grandi come ai multifunzionalità allevando asini e capre alpine, coltivando ciliegi e alberi da con i propri frutti e con gli ani-
bambini. L’asino è un animale molto frutto vari con le nostre biodiversità, e a breve diventeremo anche agriturismo. È mali che lo popolano e, infine, lo
empatico ed è uno dei quattro animali molto complesso ed è per questo che abbiamo bisogno di giovani: la ha curato con le proprietà medi-
indicati per la pet therapy. Ha un carattere multifunzionalità sarà il futuro della montagna. cinali delle sue piante.
dolce, è intelligente e curioso. Ma la sua “Non tutti conoscono la campa-
caratteristica principale è rappresentato dal Caratteristica che ha affascinato l’assessore Simona Caselli venuta in visita. gna con i suoi profumi e colori.
suo essere empatico, affettuoso e Non è così? Noi rendiamo possibile questo
assolutamente non aggressivo. La nostra azienda rientra nell’area di competenza del Gal all’interno del incontro che si arricchisce con la
Si può paragonare a un bambino Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia Romagna. presenza degli asini”, prosegue il
particolarmente sensibile: se trattato L’assessore all’agricoltura è venuta a trovarci perché siamo un esempio di padrone di casa.
con dolcezza si apre alla relazione e diventa interdisciplinarietà tra le attività agricole, agrituristiche e di animazione legate Dopo aver accudito e spazzolato
un compagno fedele, presente e divertente. alla fattoria didattica. i somarelli, i ragazzi iniziano as-
I visitatori si divertono a conoscerlo Inoltre rappresentiamo un ’turismo slow’ tangibile anche dal ritmo lento e sieme a loro una passeggiata alla
e con lui imparano ad indagare il mondo rappacificante trasmesso dai nostri asini che popolano gli spazi attorno scoperta dei profumi, dei colori e
della natura. all’azienda. dei luoghi.
AgriRomagna Giovedì 18 aprile 2019 V

In arrivo dall’Oriente
I germogli
conquistano il palato
dei romagnoli NELLA FOTO
Alla fine del 2007, nella pianura di San Giorgio IN BASSO
LA FAMIGLIA
di Cesena si diede inizio alle prime prove FARNEDI.
di produzione di più varietà di germogli. A SINISTRA
MICROVEGETALI
Oggi si contano oltre 60 varietà garantiscono COLTIVATI
alla cooperativa “Germogli Vivo” un fatturato
annuale di oltre 1,5 milioni di euro

U
n viaggio che sa di Europa. È occasione delle Come stabilite le varietà da produrre?
quello del cesenate Pietro grandi fiere Sulla base delle esigenze dei consumatori
Farnedi che dopo Germania e dell’ortofrutta. che a volte anticipiamo. Prepariamo
Olanda, dove ha trascorso anni Siamo così questi prodotti con il sostegno
come dirigente di una multinazionale e nei passati dalla di alcuni chef.
quali ha avuto modo di apprezzare le repulsione Una novità assoluta nel nostro mercato è
qualità dei germogli che regolarmente all’accettazione. rappresentata dai germogli di canapa,
erano presenti nei piatti tedeschi, è tornato primi al mondo a bassissimo livello
in Italia portandosi dietro la cultura dei Nasce in questo di thc portati sul mercato in accordo
germogli. “Nei primi anni 2000 - ricorda il contesto la con la Questura di Forlì-Cesena.
presidente della cooperativa Germogli cooperativa Questa varietà presenta un
Vivo - in Italia non c’era la cultura dei “Germogli sapore particolare che agli chef
germogli e la gente pensava si trattasse di Vivo”? piace molto.
qualcosa di orientale”. Proprio Nasce nel 2006
nell’antichità il grande erbario di medicina su iniziativa mia Quali sono i benefici assicurati dai
cinese Pen Tsao attribuì ai germogli di soia e di mia moglie. germogli?
effetti terapeutici contro crampi, disturbi Ero un dirigente Principalmente sono due: si tratta di
intestinali, edemi e molto altro, fino ad in Europa e in prodotti ricchi di antiossidanti e di
arrivare nel 2001, quando la navetta Germania dove i enzimi. Sottolineo però che non si
spaziale Atlantis portò con sé in orbita germogli sono molto comuni essendo devono consumare per il loro beneficio,
semi da far germogliare in assenza di Nel 2009 ebbe presenti in ogni pietanza: c’è un consumo ma perché sono buoni.
gravità. Ma dallo spazio alla via Cervese il normale per qualsiasi altra verdura. La quantità che si mangia non è
passo è stato davvero breve.
inizio la produzione Da noi c’erano germogli di soia con un sapore sufficiente a garantire benefici durevoli.
e in poco tempo non fresco. Abbiamo cominciato a pensare Sono un ottimo prodotto, non curano
Farnedi dall’Europa alla Romagna. che poteva essere interessante portarli in malattie come si sostiene su Internet,
Tornerete all’estero?
arrivarono gli Romagna: all’inizio è stata un’avventura, ma possono solo provare ad aiutare a
Non siamo mai usciti dall’Italia anche apprezzamenti da nel giro di un paio di anni abbiamo creato il prevenire qualcosa come le malattie
perché i germogli erano quasi del tutto primo stabilimento. Oggi siamo in via Cervese degenerative in genere. Sono per il
assenti nelle nostre cucine.
parte della su un’area di 1500 metri quadrati con 15 benessere generale come tutti i vegetali.
Abbiamo visto che quel tipo di prodotto Nazionale italiana dipendenti e un milione e mezzo di euro di
era presente all’estero. fatturato. Quanto conta il fatto di essere una
Il mercato ancora non ci credeva se non in
cuochi che cooperativa?
quelli di soia. Tutti gli altri non li tutt’oggi riconosce Quanti germogli producete? Ci dà il vantaggio di far parte di un
conosceva nessuno se non pochissimi chef Sessanta varietà. Proprio in questi giorni gruppo di persone rappresentato da
che importavano dall’Olanda.
al germoglio abbiamo lanciato quattro nuovi tipi di Confcooperative Forlì-Cesena che in caso
italiano uno spazio germogli: mix mediterraneo, mix pinzimonio, di necessità si adoperano per aiutarci e
Un inizio complicato? gran gourmet (ravanelli, erba medica, cipolla) per risolvere i nostri problemi.
Molto. C’era scetticismo nonostante la
non indifferente in e il super che contiene tre tipi di ravanello, In Romagna il cooperativismo è molto
nostra cooperativa (allora avevamo un un mercato rosso bianco e il rosato. sentito e radicandosi sul territorio ha
capannone di 300 metri quadrati a San La produzione è per il 50 per cento creato una vera e propria rete oggi
Giorgio di Cesena) contasse ben 30 tipi di
dominato fino a convenzionale e per il 50 biologica. La composta da diverse generazioni.
germogli prodotti. I clienti ritenevano che i quel tempo dagli differenza sta solo nella provenienza del seme, La nostra “Germogli Vivo” passerà presto
germogli di soia fossero cinesi e non è biologico o meno, ma comunque sempre da me, che sono il presidente, a mio figlio
stato facile convincerli del contrario in
olandesi seme che non ha subito alcun trattamento. Andrea attuale direttore generale.
VI Giovedì 18 aprile 2019 AgriRomagna

● Otto padiglioni con ● Duecento aziende ● Undici settori


oltre 1500 buyer da africane provenienti espositivi alla Fiera
tutto il mondo da 14 Paesi dall’8 al 10 maggio

Il ritorno del Macfrut a Rimini


tra Africa e Piemonte
I
nternazionalizzazione e di contenuti. Tutto questo in Benin, Congo, Etiopia, Ghana,
innovazione. Partirà da questi rappresentanza di undici settori Kenya, Mozambico, Namibia,
due presupposti la 36esima espositivi che rendono Macfrut un Senegal, Somalia, Sudan, Uganda,
edizione di Macfrut, la fiera unicum nel contesto delle fiere di Tanzania, Zambia. Il patron di
internazionale dell’ortofrutta che settore: sementi; novità vegetali e Macfrut Renzo Piraccini è stato
quest’anno dall’8 al 10 maggio vivaismo; tecnologie di campo; proprio in questi giorni in Uganda
tornerà nei padiglioni della Fiera mezzi tecnici; produzione, nell’ambito del progetto Lab
di Rimini e che vedrà come paese commercio e distribuzione; Innova for Africa promosso da Ice
partner l’Africa insieme al biologico; macchinari e tecnologie Agenzia, in collaborazione con
Piemonte. La tre giorni, nella del post raccolta; materiali e Macfrut e l’Agenzia Aics. In
quale sarà protagonista la Mela imballaggi di confezionamento; Uganda il settore agricolo ha un
Rossa Igp di Cuneo, oltre a mettere quarta gamma; logistica; servizi. A elevatissimo potenziale, grazie
in vetrina l’agroalimentare Macfrut si ritrovano le principali all’alta fertilità dei suoli e alle
italiano, con un export (inclusa organizzazioni del settore favorevoli condizioni climatiche e
l’ortofrutta lavorata e conservata) ortofrutticolo, dall’Aci idriche che consentono la
L’EVENTO IN
di circa 8,4 miliardi di euro, di cui (Associazione delle cooperative produzione durante tutto l’anno di UGANDA HA VISTO
food coinvolti nel percorso di
4,9 di fresco, sarà anche italiane) a Fruitimprese, da Italia una grande varietà di colture LA PARTECIPAZIONE formazione manageriale,
un’occasione di incontro per gli Ortofrutta a Italmercati, da orticole (come mais, fagioli, piselli, IN QUALITÀ DI innovazione e trasferimento
oltre 1100 espositori che Fedagro Mercati a Cso Italy, da patate dolci e altri ortaggi) e frutta ESPERTI DEL tecnologico nel settore agricolo
arriveranno da tutto il mondo. La Coldiretti ad Anbi (Associazione tropicale (banane, ananas, SETTORE, DI RENZO e agroindustriale, per
36esima edizione vedrà inoltre delle bonifiche italiane). Tra le avocado, mango, meloni), oltre al PIRACCINI accrescere le loro competenze
protagonisti oltre 1500 buyer novità la presenza di un caffè. L’export di prodotti PRESIDENTE DI tecniche al fine di sostenere il
MACFRUT ED
invitati da tutto il mondo, a cui a si padiglione interamente dedicato ortofrutticoli è in rapida crescita ENRICO TURONI processo di transizione verso
aggiungeranno una sessantina di all’Africa, di cui l’area nel Paese e trova in Europa un PRESIDENTE DEL un’economia export oriented ed
eventi tra convegni, meeting Subsahariana è partner mercato di riferimento sia per CONSORZIO CERMAC aumentare le opportunità di
aziendali e convention organizzati internazionale di questa edizione. prodotti esotici sia per produzioni (NELLA FOTO) business con l’Italia, leader
direttamente dagli espositori, a Saranno presenti 200 aziende fuori stagione. Oltre una ventina a nella trasformazione e nel
testimonianza di una fiera anche provenienti da 14 paesi: Angola, Kampala i partecipanti dell’agro- packaging alimentare.

Supplemento mensile

I
l wine manager cesenate Lorenzo Tersi tra le 100 personalità
del settimanale Corriere Cesenate più influenti nel mondo del vino. A definirlo è la rivista
specializzata “Cronache di Gusto” che annualmente in
occasione di Vinitaly a Verona, la più importante fiera del
Direttore responsabile settore, presenta il report sui più importanti influencer e opinion
Francesco Zanotti
leader del settore. Tersi lo scorso anno aveva conquistato i Tre
Redazione, Segreteria e Amministrazione Bicchieri del Gambero Rosso
via don Minzoni, 47 essendo da tre anni alla guida
47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590, di Venturini Baldini, prestigiosa passione e le competenze contesto nel quale ha ideato e promozione della qualità con
fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it cantina del reggiano con sviluppate nella consulenza nel Fattore R il Forum la Blockchain e l’IoT. Una
Conto corrente postale n. 14191472 quarant’anni di storia alle mondo del vino gli dell’economia della Romagna, richiesta che trova fondamento
spalle, risollevata grazie al suo conferiscono la capacità di ed è vicepresidente di in alcuni numeri: ben l’89 per
E-mail: redazione@corrierecesenate.it intervento. Una speciale cogliere, analizzare e CesenaLab incubatore cento dei consumatori
agriromagna@corrierecesenate.it
classifica che per il terzo anno interpretare i cambiamenti di d’impresa per start up mondiali vuole conoscere i
Editore e Proprietà consecutivo inserisce Tersi questo settore e individuare gli aziendali nel mondo digital e criteri di certificazione di
Associazione diocesana Corriere Cesenate nella top 100 nazionale. Il wine scenari in cui poter configurare new media. “I consumatori del origine; il 71 per cento
Autorizz. Trib. Forlì manager cesenate da oltre nuove dimensioni e vino chiedono prodotti pagherebbe di più per avere
Stampa
venti anni affianca produttori opportunità”, si legge nella certificati, tracciati e maggiori informazioni; il 74
Rotopress, via Brecce - 60025 Loreto (Ancona) vitivinicoli, cantine e aziende scheda redatta dalla rivista. sostenibili”, ribadisce il wine per cento è influenzato da
www.rotoin.it agroalimentari attraverso la Tersi ha un ruolo attivo anche manager cesenate chiedendo trasparenza e tracciabilità; il 60
società LT Wine Food Advisor nel territorio cesenate: è una valorizzazione del made in per cento controlla etichetta di
di cui è fondatore. “La sua consigliere di Cesena Fiera, Italy, certificazione della filiera sostenibilità.
AgriRomagna Giovedì 18 aprile 2019 VII

Acqua D al 2 aprile al 31 maggio l’associazione


fotografica Postcards organizza il
nel quotidiano e nella natura del territorio
romagnolo”.
fotografi un badge omaggio personale per
entrare alla diga durante tutta la durata del
concorso fotografico “L’acqua, la diga, il “Riteniamo che il territorio del Parco delle concorso.
diga parco”. Un contest fotografico a tema,
ambientato all’interno del Parco delle Foreste
Foreste Casentinesi sia uno dei più bei posti al
mondo - proseguono gli organizzatori - in
I premi in palio sono sostanziosi.
Ci sarà un montepremi totale di circa mille
e parco Casentinesi, nei dintorni della diga di
Ridracoli.
effetti è stato nominato Patrimonio
dell’umanità dall’Unesco e proprio per
euro di buoni per l’acquisto di attrezzatura
fotografica oltre a un premio “social” aperto a
“In un momento in cui l’acqua è un bene questo, vogliamo dare l’opportunità ai tutti, per lo scatto con più likes su Facebook e
Tutto sempre più prezioso - spiegano gli fotografi di cimentarsi in un contest che Instagram grazie all’hashtag
organizzatori del concorso - si intende dare permetterà di mostrare le meraviglie tosco- #cartolinedalparco. Tutte le informazioni e il
in una foto evidenza alla necessità di comprendere
l’importanza che ha la presenza dell’acqua
romagnole all’Italia intera”.
L’iscrizione al concorso è gratuita e offrirà ai
regolamento completo sul sito del concorso:
www.postcardsitaly.it.

L’amato carretto dei gelati


torna per le vie di Cesena
L’allestimento del mezzo
R
iporta la mente al passato il solo
pensiero che per le strade della città
di Cesena presto tornerà il tanto è stato reso possibile
amato carretto dei gelati. Una grazie all’intervento NELLA FOTO SOPRA,
fotografia degli anni ’60 poi scomparsa FILIPPO PERUZZI
negli anni e dallo scorso febbraio della “Vs Streetfood”, azienda CON IL NUOVO CARRETTO
riproposta dal cesenate Filippo Peruzzi, specializzata torinese DEI GELATI
imprenditore cesenate associato alla
Confartigianato e che aderisce al portale che ha dato forma e vita A SINISTRA,
UN TIPICO CARRETTO
“Assapora la Romagna”. Dal 2013 ha aperto ai sogni del mastro gelatiere DEGLI ANNI SESSANTA
la Gelateria Mascarpone in viale Oberdan e
ora ha deciso di ampliare l’attività: ha Filippo Peruzzi
richiesto la licenza di ambulante e con una
idea innovativa proporrà il gelato itinerante, a Sarò io stesso alla guida dell’apecar”. Come
spasso tra eventi, parchi e gli angoli più belli della spiegato dallo stesso mastro gelatiere, anche l’ambulante? Parte dall’esigenza di ampliare
città e della Romagna. l’allestimento è stato reso possibile grazie il lavoro, ma c’è anche il desiderio di portare il
“Utilizzerò un’ape car al posto dell’antico all’intervento della “Vs Streetfood”, azienda gelato nei luoghi di ritrovo della città, puntando
carrettino - informa Peruzzi - acquisito torinese, che ha dato forma ai sogni di Peruzzi che sulla sua dimensione socializzante e festosa, che
da una ditta specializzata di Torino ha avviato l’esperienza in modo sperimentale e che tanto piace ai bambini. Ricordo le file quand’ero
appositamente allestito con pregevole risultato presto, una volta testata la curiosità dei cesenati, piccolo per prendere il gelato dal carretto, nelle
estetico per la gelateria itinerante, e porterò passerà il tutto a qualcun altro. località della riviera.
il mio gelato artigianale a fiere, manifestazioni “Ai parchi di Cesena - continua - andrò lo stesso Ecco, mi piacerebbe rivederle dall’apecar, quelle
ma anche nei giardini e nei parchi cittadini, giorno ogni settimana, per fornire un servizio file, mentre spalmo il gelato sui coni”, conclude
come quello per Fabio e dell’Ippodromo. Tutto è continuativo e fidelizzare la clientela. Facciamo Peruzzi che con questa iniziativa dal sapore estivo
pronto, a giorni il debutto: trasporterò il gelato a un anche il gelato vegano e la frutta senza latte. contribuirà a rendere più vivo il centro della città
evento alle saline di Cervia, poi ci saranno la festa Una specialità è il cioccolato extrafondente. Il malatestiana troppo spesso, di recente, al centro di
degli Aquiloni e tanti altri appuntamenti gelato è senza glutine, grassi idrogenati e grassi polemiche che la inquadrano come spoglia e poco
romagnoli. industriali. La mia scelta imprenditoriale di fare attraente per i cesenati stessi.

l 25 aprile e il 1° maggio a San prodotti del bosco e del sottobosco, laboratori didattici per i bambini prodotti della cucina e
Il’ormai
Piero in Bagno sarà riproposto
tradizionale appuntamento
attrezzi per il giardinaggio,
artigianato artistico, ceramica e
che in alcune occasioni vedranno
coinvolti anche i più grandi.
dell’artigianato; per le vie del
paese oltre cento bancarelle
con la Sagra di Primavera che si vasellame faranno bella mostra di A questo appuntamento di fine offriranno degustazioni mettendo
terrà in piazza Allende e nelle vie sé negli stand appositamente aprile seguiranno, negli ultimi due in mostra i manufatti più belli
principali del centro storico. Nelle allestiti e tra i quali i visitatori fine settimana di settembre, altri dell’artigianato locale.
due giornate di questa 21esima potranno godere non solo delle eventi al cui centro ci saranno Anche in questo caso faranno da
edizione, le stradine, grazie bellezze offerte dalla natura della numerose bancarelle, spettacoli, cornice all’evento spettacoli
all’impegno della Pro Loco di San Valle del Savio, ma anche di mercatini, musica live e dj set. itineranti, musica, teatro ed
Piero in Bagno, si trasformeranno prodotti tipici dell’artigianato Un mix accattivante di colori, intrattenimento per adulti e
in una vera e propria vetrina in locale. Non mancheranno inoltre sapori e profumi, mostre, bambini, per due fine settimana
fiore: piante da orto, da giardino e proposte musica, intrattenimento, gastronomia e artigianato. all’insegna di storia e tradizione,
da appartamento, prodotti menù a tema con prodotti della La festa, come richiede la arte e spettacolo portati in scena
biologici per l’alimentazione, gastronomia del territorio e tradizione, sarà incentrata sui nel nome della storia romagnola.
Valle del Rubicone Giovedì 18 aprile 2019 13

Gambettola/Parrocchia ◗ Gatteo ◗ Longiano


Gli appuntamenti del Triduo pasquale Giù la Tari
Nella parrocchia di Sant’Egidio di Gambettola, la
Messa in Coena Domini sarà celebrata il 18 aprile,
Il Consiglio comunale di Gatteo ha
deliberato all’unanimità la ■ Raccolta rifiuti
Giovedì santo, alle 20,30. riduzione delle tariffe Tari per il
Venerdì 19 aprile si svolgerà la via Crucis lungo le 2019. I risparmi, in base alle Arriva il porta a porta
vie del centro. Il ritrovo sarà alle 20,45 davanti alla utenze, saranno dal 3 al 10 per Il “porta a porta” arriva
chiesa parrocchiale. Al termine della via Crucis, è previsto il rientro in chiesa per il bacio della croce. cento. La riduzione è dovuta a anche a Longiano. Le
La corale “Antonio Vivaldi” di Gambettola animerà la Veglia pasquale sabato 20 aprile alle 21,30. La corale, maggiori introiti per 49mila e 500 nuove modalità di
diretta da Rosita Pavolucci, ha partecipato sabato scorso a una prestigiosa rassegna di canto polifonico che si è euro dai riaccertamenti delle servizio di raccolta dei
tenuta a Carpi, in occasione dei festeggiamenti del 45esimo compleanno della locale corale “Savani” (foto). entrate degli anni precedenti. rifiuti sono state
illustrate ai quartieri nei
giorni scorsi dal sindaco
Ermes Battistini e dai
tecnici di Hera, azienda
Appuntamento lunedì 22 e domenica 28 aprile che gestisce il servizio.
Il progetto si inserisce nel piano regionale che
ha stabilito che il Comune di Longiano dovrà
raggiungere il 79 per cento di raccolta

Carnevale di primavera differenziata entro il 2020, quando, al


momento, si attesta attorno al 36 per cento.
Il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti prevede
un sistema integrato. La raccolta sarà

Sfilate a Gambettola domiciliare per rifiuto organico, che sarà ritirato


tre volte la settimana nei mesi estivi e due volte
in quelli invernali, e indifferenziato, con un
passaggio alla settimana. Rimarranno in strada
(ma le postazioni potranno essere riviste) i
Sono quattro
T
utto pronto ormai per le sfilate del contenitori per carta/cartone, plastica/lattine,
Carnevale di primavera, unico in vetro, oli vegetali e potature, mentre saranno
Italia nel suo genere, che si i carri allegorici eliminati i cassonetti dell’indifferenziata.
svolgeranno a Gambettola lunedì 22 di prima categoria Il sistema adottato partirà il prossimo luglio
aprile (Lunedì dell’Angelo) e la nelle zone residenziali e artigianali, mentre si
successiva domenica 28 aprile, con inizio che si contendono il trofeo: dovrà aspettare il 2020 per quelle extraurbane
alle 15,30. Asd Malatesta, Amici con case sparse. A maggio Hera procederà con il
Nei capannoni di via Guglielmo
Oberdan, dove ha sede la Bottega del della scuola, I giovani tonici censimento delle utenze. Personale preposto
passerà casa per casa per verificare i dati relativi
Carnevale con la sua Scuola della e I ragazzi di Sala FOTO MARIO GAMBETTOLA
alla Tari. A giugno si svolgerà la fase della
cartapesta, procedono i febbrili lavori dei consegna delle attrezzature: bidoncini per
carristi, tutti volontari e uniti dalla stessa Il 22 e il 28 aprile saranno quattro i carri della Romagna e non solo, grazie alla l’indifferenziata e per l’organico con blocco
passione, per perfezionare i movimenti e allegorici di prima categoria che collaborazione con il Carnevale di anti-randagismo, sottolavello areato e fornitura
dare gli ultimi ritocchi ai grandi carri che sfileranno: “I pirati dei Caraibi”, Santarcangelo. Tra le sfilate a piedi, di 100 sacchi compostabili.
daranno vita alle sfilate allegoriche. realizzato dai ragazzi dell’Asd Malatesta confermato il gemellaggio con il Matteo Venturi
Questa sarà l’ultima edizione del (detentori del trofeo del Carnevale 2018 Carnevale di Viareggio e, da quest’anno,
Carnevale di Gambettola targata Davide con il carro “Coco”, nella foto); “Super con Orbetello (Grosseto) e Mezza
Ricci, a conclusione del secondo Mario”, proposto dall’associazione Amici Quaresima (Bergamo), presenti con le
mandato di presidenza. Prosegue la della scuola; “Ralph Spaccatutto” del loro delegazioni, e gli “Amici dell’allegria” 1° ANNIVERSARIO
sensibilità dei dirigenti di Gambettola gruppo I giovani tonici e “Frankenstein di Faenza.
Eventi che ospiteranno anche Junior” de “I ragazzi di Sala”, che Da lunedì 22 aprile a sabato 4 maggio si
quest’anno due pullman di bambini e ospiteranno un “piccolo” rappresentante svolgeranno gli eventi del Villaggio del
famiglie di Sant’Angelo in Pontano, dell’associazione “L’isola di Nicole”, che si Carnevale, dai ritmi brasiliani a quelli del
Comune marchigiano colpito dal occupa dell’integrazione fra bambini tango, dalla serata dedicata agli anni
terremoto nel 2016. normodotati e bambini con difficoltà Cinquanta con sfilate di moda a tema,
A preludio alla kermesse, sabato scorso, psicomotorie. alla festa dei carristi “Carnival party”, con
nel centro Fellini, sono state inaugurate Ai quattro carri di prima categoria la musica di radio Bruno e radio Gamma,
le mostre dei lavori della Scuola della faranno da cornice, oltre alle bande Città emittenti radiofoniche ufficiali del
cartapesta e del concorso organizzato di Gambettola e Filarmonica Puccini di Carnevale con gli speaker Fausto Peppi e
per scegliere il bozzetto diventato il Palaia-Pisa, gli undici carri di seconda Valentino Berti.
manifesto del Carnevale. categoria, provenienti da diverse località Piero Spinosi

29 aprile 2018 - 29 aprile 2019


per prevenire i frequenti atti vandalici.
Longiano, nuovi giochi Interventi anche in altri parchi. A Montilgallo, vicino al
centro Auser, è arrivata una nuova altalena, così come
Primo anniversario della morte di
monsignor
nei parchi pubblici in via Monte Paradiso e in via Giardini. Piccoli giochi a
molla sono stati installati nel giardino di piazza San
MARIO LUCCHI
Nato a Montiano il 15 gennaio 1920,
Girolamo e in quello di Crocetta-Ponte Ospedaletto. per 45 anni parroco a Longiano
on la primavera, l’Amministrazione comunale di “Si tratta dei primi di una serie di interventi - fa sapere e per 25 anni officiante a Budrio
C Longiano investe nei parchi pubblici. L’intervento
principale riguarda la riqualificazione del parco Madre
il vicesindaco Mauro Graziano (nella foto, nel parco
Madre Teresa di Calcutta) -. Per l’acquisto e il
Messe di suffragio saranno celebrate
domenica 28 aprile alle 10
Teresa di Calcutta, nel capoluogo. Sono stati rinnovati posizionamento dei giochi sono stati impegnati 20mila nella chiesa parrocchiale di Longiano
tutti i giochi, con l’installazione di una casetta con euro, di cui 15mila euro di monetizzazione del verde e domenica 5 maggio alle 11
scivolo, una giostrina e un bilico. Nelle prossime pubblico dall’accordo pubblico-privato con Arca per la nella chiesa parrocchiale di Budrio
settimane arriveranno telecamere e nuovi punti luce costruzione del nuovo Famila a Case Missiroli”. (Mv)
Valle del Savio Giovedì 18 aprile 2019 15
nno dopo anno, una catena questione recandosi sul luogo e Pasqua, domenica 21 aprile, si con la statua della Madonna di

A temporale ci porta
direttamente al 1563, 8 aprile,
455 anni fa. Una bimba del luogo,
interrogando testimoni. Di fronte al
luogo dell’apparizione c’erano i
ruderi di una chiesa, Santa Maria in
reciterà il Rosario alle 20,30. Lunedì
22 aprile la Messa delle 8 sarà
celebrata da don Daniele Bosi, quella
Romagnano cantando all’andata
l’Inno e il Canto della Madonna di
Romagnano composti anni fa dal
andando a pascolare pecore nel Romagnano, pieve antichissima delle 9,30 da don Edero Onofri, con giovane Daniele Bosi, e al ritorno
podere “Giampereto”, all’interno del precedente al mille che aveva subito possibilità di confessarsi fin dalle litanie secondo il modo sarsinate. Nel
confine della parrocchia di crolli in seguito all’alluvione del 7,30, mentre la celebrazione solenne pomeriggio musica con “Sofia e Ale”,
Montepetra, ma di fronte alla chiesa 1557. La Madonna, tramite la è prevista per le 11, officiata da stand al coperto con menù locale e i
di Romagnano, ebbe una visione della bambina, ne chiese la ricostruzione e monsignor Andrea Turazzi, vescovo “gusoni”, pesca e svaghi tradizionali.
santa Vergine. La bimba, in così, in pochi mesi, la struttura era della diocesi di San Marino- Anche quest’anno sarà allestita la
La Santa Pasqua precedenza sordomuta, riacquistò
miracolosamente parola e udito e i
già innalzata e della chiesa millenaria
era rimasta la parte absidale in
Montefeltro cui Romagnano
appartiene, anche se bagnata dalle
mostra con le foto delle feste degli
anni passati. Alle 19,30, presso il
a Romagnano genitori la condussero a Sarsina, dal
vescovo Lelio Garuffi, che esaminò la
pietra, quella che oggi si può ancora
ammirare. A Romagnano la sera di
acque del Savio. Alle 15 il Rosario,
dopo il quale si terrà la processione
circolo parrocchiale “Il Convivio”,
musica con dj Solda e Voice Vamex.

Il Comune di Sarsina
dà il bentornato alle cicogne
E45: si pensa al blocco della A14 e dell’A1
La gente della Valle risponde al silenzio
A
nche dopo l’iniziativa del rinforzata anche dai sindaci di Pieve lavora all’autogrill di Mercato
tavolo emergenza E45 Santo Stefano Albano Bragagni e di Saraceno -. I volumi di transito e gli
allargato di sabato scorso a Sansepolcro Mauro Cornioli, incassi non sono quelli antecedenti
San Piero, le risposte delle presenti all’iniziativa di San Piero. l’evento, e siamo preoccupati per il
istituzioni nazionali mancano e le L’idea è quella di bloccare anche l’A1 futuro. So che molti lavoratori hanno
promesse continuano a rimanere tali. ad Arezzo e lo svincolo E45 a utilizzato da gennaio a oggi ferie e
A questo punto, come proposto dal Perugia, e tutto nello stesso giorno. permessi per coprire la mancanza di

L
a giunta comunale di Sarsina ha dato il via a sindaco di Bagno di Romagna e A più di tre mesi dalla chiusura del lavoro, ma adesso anche queste
“Bentornate Cicogne”, un benvenuto ai nati vicepresidente dell’Unione Valle viadotto su disposizione della disponibilità si stanno esaurendo e il
del 2019 accompagnato da un pacco dono, Savio Marco Baccini, il prossimo Procura di Arezzo, e a più di due problema del salario potrebbe
segno della vicinanza da parte tavolo, convocato per martedì 23 dalla riapertura solo per il traffico diventare drammatico”. Ambra Bucci,
dell’Amministrazione comunale. Il cofanetto aprile in Comune a Cesena, valuterà leggero, imprese, autotrasportatori, che con la famiglia gestisce il
regalo contiene prodotti per l’infanzia, l’igiene e la la proposta di una iniziativa cittadini, lavoratori continuano a ristorante La Pieda, allo svincolo di
cura del neonato, per un valore di 100 euro e verrà clamorosa di blocco della A14. subire pesanti disagi. Romagnano-Montecastello, ha
consegnato alla famiglia di ogni nuovo nato D’altra parte lo stesso sottosegretario L’hanno ricordato i loro testimoniato l’angoscia delle piccole
registrato all’anagrafe comunale. Nell’ambito delle Jacopo Morrone (Lega), in occasione rappresentanti. “Vargugniv”, ha imprese.
politiche a sostegno delle famiglie, il Comune di della visita al viadotto Puleto del gridato il presidente degli “Il fatturato è calato dell’80 per cento -
Sarsina mette a disposizione anche il Regolamento ministro Toninelli, aveva dichiarato autotrasportatori Fita-Cna Daniele ha detto -. I dipendenti hanno finito
mutui prima casa, che prevede un plafond di 25 che se entro 30 giorni il viadotto non Battistini. ferie e permessi. Guardiamo i
mila euro a titolo di copertura degli interessi per le fosse stato riaperto, si sarebbe passati “Dopo quasi tre mesi i problemi dipendenti negli occhi ma non si sa
giovani coppie che scelgono di abitare a Sarsina. ad azioni di blocco. sono ancora da risolvere - ha cosa dire”.
La proposta è stata raccolta e spiegato Maria Rita Mudadu che Alberto Merendi

Elezioni comunali/1 Lavori a San Piero Mercato Saraceno Elezioni comunali/2


Tre candidati per il Comune Prosegue il restauro Manutenzione e sosta Per Mercato Saraceno
di Bagno di Romagna del cimitero in lizza due donne
er il Comune di Bagno di Romagna saranno tre le monumentale all’ospedale Cappelli Rossi e Santucci
P liste e i candidati in lizza per le elezioni
amministrative del prossimo 26 maggio. terminata la sistemazione ospedale di comunità Cappelli/Casa della salute pochi giorni dal termine per la
Con la lista civica di “Visione Comune” si ricandida il
sindaco uscente Marco Baccini, che da tempo aveva
È dell’ingresso del cimitero di San
Piero con la finitura di una parte del
L ’ “Valle Savio” è al centro di alcuni
investimenti programmati dall’Ausl per il 2019. Gli
A presentazione delle candidature
sono due le liste in lizza per il prossimo
annunciato la ricandidatura come un naturale tetto dell’ossario sul lato nord, interventi riguardano la manutenzione sull’asfaltatura di Consiglio comunale. “Semplicemente
passaggio per completare i lavori avviati e anche per realizzata in lastre di pietra fatte da un pertinenza e della copertura dell’edificio oltre che la Mercato Saraceno” ricandida il sindaco
avviare nuove e ulteriori iniziative. artigiano locale di Alfero, Emanuele manutenzione straordinaria per l’adeguamento in uscente Monica Rossi, per completare il
L’occhio attento per il futuro, messa in ordine la Bernabini. Grazie al contributo di 80 materia di prevenzione incendi, con un investimento lavoro avviato nei cinque anni passati e
situazione finanziaria e avviata la realizzazione di mila euro raccolto dal Comitato previsto di circa 67mila euro. L’Amministrazione comunale continuare sulla strada dell’attenzione al
importanti strutture, dovrà andare alle fasce deboli cittadino “In alto i cuori” si è potuta ha individuato un’area pubblica di sosta gratuita di territorio e alle associazioni. “Cambia
e alla formazione per il lavoro. coprire la spesa totale di 150 mila proprietà comunale con ingresso su via Garibaldi che Mercato” candida Maria Cristina
La lista “Un Bene in Comune”, sostenuta da euro. Nel frattempo, ha annunciato il potrebbe consentire un utilizzo più razionale dei posti Santucci, con la vicesindaco “in pectore”
esponenti del centrodestra, candida a sindaco sindaco Marco Baccini, è partito anche auto della struttura. In particolare nell’area ospedaliera, Ombretta Farneti, consigliera comunale
Alessia Ruggeri sull’onda dello slogan “Fatti, non il cantiere della Chiesa-oratorio, si prevede il rifacimento della segnaletica, riservando uscente, e con l’obiettivo di rinnovare
promesse” e per proporre un’amministrazione secondo stralcio del progetto alcuni posti all’utenza disabile e ai mezzi aziendali, e un’amministrazione giudicata carente
segnata da maggiore concretezza e meno immagine. complessivo, per ulteriori 156 mila lasciando i restanti posti auto a disposizione dell’utenza. sul piano delle realizzazione e
“Insieme per il futuro”, sostenuta da esponenti del euro. Grazie ai lavori la chiesa, oltre ad Sono in corso gli approfondimenti tecnici per valutare le dell’attenzione al tema della sicurezza.
centrosinistra, candida a sindaco Lorenzo Spignoli, accogliere le celebrazioni religiose, modalità di regolamentazione della sosta. “Questi Non si ripresenta invece la lista di “Per
già primo cittadino fino al 2014, per iniziative di ospiterà anche il sacrario dei defunti interventi nell’area di sosta”, dichiara il sindaco Monica Mercato Saraceno”, negli ultimi mandati
rilancio del territorio, per lavorare con nuove e belle della strage del Carnaio. Nei giorni Rossi, “non risolveranno completamente il problema, ma sempre rappresentata negli ultimi
idee, per candidare persone che hanno dimostrato scorsi sono terminati i lavori di messa sicuramente daranno una risposta, nel breve periodo, in mandati in Consiglio Comunale con l’ex
capacità di fare. (Al.Me.) in sicurezza della cinta muraria. termini di sicurezza e maggiore accessibilità. sindaco Giampaolo Leonardi. (Al.Me.)

San Piero ◗ Corzano ◗ Fumaiolo Sentieri ◗ Mercato Saraceno ◗


Sagra di primavera Domenica in albis Giornata alle Balze Dentro il libro
Giovedì 25 aprile sarà la prima giornata Come tradizione la domenica dopo La Giornata dei sentieri organizzata Dal 24 aprile al 5 maggio torna la
della Sagra di primavera promossa Pasqua, la Domenica in albis, si fa festa al alle Balze da Fumaiolo Sentieri per iniziativa “Dentro il libro”, al teatro
dalla Pro loco (la seconda l’1 maggio), Santuario di Corzano, con la celebrazione domenica 14 aprile e annullata per Dolcini, giunta alla 14esima
con mostra mercato, giochi, attrazioni della Messa alle 7, 9, 11, 15,30 (con maltempo, è stata riprogrammata edizione, con esposizione di libri
per bambini, prodotti tipici, Rosario e confessioni) e 17. Da giovedì 18 aprile si celebra il triduo per domenica 28 aprile. Obiettivo, per bambini e ragazzi, laboratori di lettura creativa e
esposizioni, stand per tutto il centro pasquale. Sabato 27 alle 20 accensione dei fuochi nella Valle. La la manutenzione a cura di teatrale, incontri con l’autore, mostra degli elaborati
storico, dalle 8 alle 20. seconda festa durante l’anno si celebra l’ultima domenica del mese volontari, della rete sentieristica e delle scuole aderenti.
L’intrattenimento musicale sarà di agosto, in occasione della ricorrenza di San Bartolomeo (che della segnaletica del Monte L’organizzazione è di Comune, Istituto comprensivo
assicurato dai “Cumbia Poder” (Al.Me.) cade il 24 agosto), antico patrono della chiesa. (Al.Me.) Fumaiolo. Valle Savio e associazione Fogli volanti. (Al.Me.)

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
Attualità Giovedì 18 aprile 2019 17

A colloquio con Michela Ciappini, fra i 21 artisti a esporre a Tottori


MICHELA CIAPPINI E KATSUHIKO CHAEN, Giappone con l’inizio della nuova era
IN GIAPPONE, CON L’OPERA ALLE SPALLE perché, per la quinta volta nell’era
moderna, il Paese del Sol Levante
saluterà un nuovo imperatore a
seguito dell’abdicazione di Akihito a
favore del principe Naruhito. Le
sculture resteranno esposte fino a
gennaio 2020.

Quanti Paesi saranno presenti?


Ho lavorato con altri 21 scultori
provenienti da Italia, Belgio, Lituania,
Canada, America, Russia, Cina e
Giappone. Eravamo solo sei donne e
io l’unica italiana. Non avevo mai Le ragazze della rubrica “Colazione tra le righe” sono

Sculture di sabbia lavorato all’esecuzione di una


scultura di così grandi dimensioni che
abbina architettura e figure umane.
tornate con una nuova proposta.
Marika Lombardi ci presenta i suoi menù, accompa-
gnata dai racconti di Serena Menghi e dalle fotogra-
fie di Denise Biondi. Antipasto, primo, secondo e dolce

Una cesenate in Giappone Quali emozioni ha provato?


Ogni volta è come la prima con più
esperienza, ma c’è l’adrenalina di fare
cose nuove. Il tema era nuovo
abbracciano i prodotti di stagione con semplicità e
gusto. Ogni piatto è collegato a quello successivo da
un racconto a puntate che si chiude con il dessert.
iaggiare per il mondo via sabbia. un gruppo di pellegrini che vanno a considerando che nelle occasioni

V È questa la filosofia del Museo


della sabbia di Tottori, in
Giappone, che dal 2006 chiama a sé
bagnarsi nel fiume”, commenta la
cesenate.
precedenti ho dovuto riprodurre
soggetti che richiamassero le
Olimpiadi in Russia e la giungla
LA PRIMAVERA COME FA?
Così gli occhi si voltarono a guardare dentro e vi-
artisti di fama internazionale Come è arrivata in Giappone? asiatica. È un lavoro che richiede dero il Cuore, laggiù, attendere risposta.
chiedendo loro di generare arte dalla Nel 2012 ho conosciuto Katsuhiko pazienza, fantasia e tecnica, tre “Dunque che forma ha il verde?”.
sabbia, delle dune naturali di Tottori. Chaen, direttore artistico del Museo, caratteri immancabili quando lavoro Gli occhi avevano visto il verde disteso tra le mon-
Quest’anno la cesenate Michela che in quell’occasione apprezzò il mio il ghiaccio o la sabbia. tagne ad agosto, l’avevano visto arrampicarsi sui
Ciappini è tra i 21 scultori che lavoro. Mi propose di andare in Non si direbbe che questi due muri ricoperti di edera. Era verde il parcheggio li-
esporranno la propria opera Giappone per conoscere Tottori. materiali possano dare vita a bero, il ciliegio che sta per fiorire e sì, anche la gra-
all’interno dei padiglioni museali per i Quest’anno per me è un ritorno, dopo qualcosa, invece è possibile. nita alla menta.
prossimi dodici mesi. Ciappini, il 2013 e il 2014. È un’esperienza unica Tuttavia, pensandoci bene, risposero così: “Spe-
nell’arco di 15 giorni, ha realizzato un perché sculture in sabbia così Progetti futuri? ranza. Ha la forma della speranza il verde. Quella
gruppo scultoreo alto 3,80 metri e maestose trovano spazio solo lì. Il prossimo impegno sarà in Italia. speranza di svegliarsi un mattino, che è prima-
largo 8,30 metri rappresentante la vita Lavorerò per il teatro di Pesaro a una vera”.
sul Gange a Varanasi, in India. “Ci è Perché questa volta è diversa? scenografia per l’opera lirica. Subito
stato chiesto di rappresentare il Sud- Quest’anno l’inaugurazione dopo partirò per la Danimarca. Secondo
est asiatico e ho cercato di riprodurre dell’esposizione corrisponde in Alessandro Notarnicola
Insalatona di feta e mirtilli

PSICOLOGIA della vita quotidiana


che dall’incontro con il limite può nascere il pen-

L
a rubrica, tenuta da Mirella Montemurro (psicologa/psico- siero. Nella malattia, la vitalità creativa si sviluppa
terapeuta), si propone di osservare il mondo attraverso attraverso la trasformazione dell’angoscia in spe-
una “lente” psicoanalitica. ranza. La speranza ci mantiene vivi psichicamente,
Ogni ultima settimana del mese, la rubrica parla di temi della alimenta la vitalità della mente. La speranza come
vita quotidiana: relazioni, educazione dei figli, fatti di cronaca ricerca perenne della conoscenza e del pensiero. Un
locale e nazionale, funzionamento psichico, disagi psicologici e pensiero teso ad allontanare dalla mente il «terrore
loro cura. senza nome» insito nell’arcano della morte. Un pen-
siero che possa convertirsi in qualcosa di salvifico
nel mondo interno del malato e dei suoi familiari. Ingredienti per 4 persone:
La malattia In termini psicoanalitici si può sostenere che la spe- 400 gr di rucola
La malattia è il lato notturno della vita, sosteneva nel suo ranza sia l’ultima, estrema difesa dall’angoscia di 250 gr di feta
libro Susan Sontag. Con la malattia si entra nelle zone più morte. A volte illusoria e mendace ma salvifica per 200 gr di mirtilli
buie e oscure dell'esistenza. La malattia rompe un equilibrio, la mente, in quanto consente all’individuo di parte- Olio extravergine d’oliva
porta nei territori dell'incertezza e del contatto con la morte. cipare alla vita, dimenticando che da un momento Glassa di aceto balsamico
La malattia è un limite arduo da accettare, soprattutto se fino all’altro si potrà abbandonare il presente. I latini so- Semi di sesamo
a quel momento si è vissuta una vita di salute, energia, entu- stenevano: Spes ultima dea est et omnium rerum
siasmo. Lo scontro con la caducità e il limite è traumatico. La pretiosissima, quia sine Spe homines vivere ne- Procedimento:
persona inizia a fare i conti con la propria vulnerabilità, queunt, la Speranza è l'ultima dea e la più preziosa Lavare la rucola e i mirtilli e asciugarli bene.
mette in discussione l’intera visione della vita e di sé avuta di tutte le cose, perché senza Speranza gli uomini Tagliare la feta a cubetti e assemblare tutto.
fino a quel tempo. non possono vivere. Condire con olio extravergine d’oliva, la glassa di
Quando il dolore è troppo resta solo il dolore, sosteneva aceto balsamico e i semi di sesamo tostati legger-
Freud, tormentato per circa venti anni da un invalidante car- Mirella Montemurro mente in padella antiaderente.
cinoma alla mascella. Tuttavia proprio Freud ci ha insegnato mirellamontemurro@gmail.com
18 Giovedì 18 aprile 2019 Solidarietà

❚❚ Run for Rinho, a gennaio 2020 nuova impresa per l’ultratleta cervese Cesena calcio
■ Tifo e solidarietà
Andrea“Pelo”Di Giorgio corre per l’Africa
è un’impresa in cantiere - si chiama L’evento prevede otto tappe, che Di Giorgio per-

C’ “Run for Rinho” - la meta è la Namibia e


l’obiettivo la salvezza dei rinoceronti.
Protagonista Andrea “Pelo” Di Giorgio (foto),
correrà in solitaria con la guida locale Davide
Bomben, ranger della Ppa, Poaching prevention
academy, di cui Bomben è presidente e che si
runner e ultratleta 51enne di Cervia, e cesenate occupa di formare le unità antibracconaggio at-
d’adozione, che ha messo in agenda un nuovo tive in Zambia, Namibia, Malawi, Sudafrica,
viaggio a sfondo solidale. Partenza stimata per Botsawa e Kenya. Si deve al lavoro incessante
il 28 gennaio 2020, otto giorni di movimento per dei ranger locali la crescita della popolazione di
percorrere 400 km, media giornaliera tra i 50 e i rinoceronti neri in Namibia. Solo nell’ultimo
60, a una temperatura media di 50 gradi. Il per- anno in Africa sono stati abbattuti oltre mille
corso si snoderà intorno alla riserva naturale nel esemplari di rinoceronte, ma anche elefanti e
parco delle Etosha. Di Giorgio con lo staff che lo ippopotami sono oggetto di continue persecu-
accompagnerà, di cui faranno parte anche un zioni. La ragione sta nel fatto che l’avorio, di cui Una lotteria con le maglie
medico e la fotografa Gea Aricò, guida naturali- è fatto per esempio il corno del rinoceronte, sul
stica certificata per l’East Africa, disegnerà mercato nero vale più dell’oro e del platino (se-
celebrative che i giocatori
un’immaginaria linea gialla, una sorta di recin- condo fonti Wwf il costo di un grammo di avo- indosseranno il 28 aprile
to virtuale dentro il quale impedire qualsiasi rio supera quello della cocaina).
violenza verso la natura. Un gesto simbolico per L’intervista integrale ad Andrea “Pelo” Di Gior- Quando la passione per il calcio - e per il
dire no al bracconaggio “ma i dettagli dell’itine- gio è disponibile sul sito www.corrierecesena- Cesena in particolare - e la solidarietà
rario - spiega lo sportivo - resteranno segreti per te.it alla sezione sport. scendono in campo, la vittoria è assicurata.
ragioni di sicurezza”. Mariaelena Forti Le maglie indossate dai giocatori del
Cesena Fc nell’ultima gara casalinga che si
disputerà domenica 28 aprile alle 15, sul
campo dell’Orogel Stadium contro il
Castelfidardo, sarà realizzata ad hoc e
Durante una serata conviviale si è svolta la consegna degli assegni saranno assegnate attraverso una lotteria il
cui incasso sarà devoluto alla onlus Casa
LONGIANO 12 APRILE, GLI ORGANIZATORI E I PREMIATI DELLA 2XBENE onlus” di Cesenatico, che si prende cura dell’accoglienza “Luciano Gentili” della
di disabili adulti e di anziani privi di parrocchia di Sant’Egidio di Cesena.
assistenza familiare. “Con questi aiuti - Diversi i protagonisti in campo per una
ha detto il presidente della fondazione iniziativa di beneficenza che porterà
Roberto Casali - vorremmo migliorare sostegno ai vari progetti che la onlus
ulteriormente la qualità dei servizi conduce a fianco di famiglie in difficoltà e
offerti. Raccogliamo persone ai margini bambini.
della società, esclusi da una società La Mizuno ha realizzato le quaranta maglie,
basata sulla competizione esasperata. destinate a essere oggetto per collezionisti,
Ci proponiamo di promuovere un con uno stile e una grafica che richiama le
sistema di relazioni più gratificante”. divise indossate dai bianconeri negli anni
Franca Franzetti, referente della casa Settanta e Ottanta.
famiglia “Papa Giovanni XXIII” con sede Il Club Forza Cesena Sant’Egidio, che ha
nella canonica di Santa Paola di sede negli spazi parrocchiali e che insieme
Roncofreddo, ha parlato della al club Kich Off e Torcida Bianconera
“scommessa” su cui si basa la realtà che compone l’associazione “Insieme per il
Cesena”, con a capo il presidente Daniele

Longiano, dalla 2xBene rappresenta, quella - ha detto - di


“affrontare le difficoltà insieme e non da
soli”. La Franzetti ha anche invitato i
presenti a visionare la pellicola “Solo
Gozzi, sta promuovendo la vendita dei
biglietti della lotteria al costo di due euro
(disponibili presso l’edicola Sama, il circolo
parrocchiale Rumagna e il Blu bar di

beneficenza per quattro cose belle”, film-manifesto delle case


famiglia, in programma alla multisala
Aladdin di Cesena dal 9 al 16 maggio
prossimi.
Ultimi nel corso della serata a ricevere
Sant’Egidio, oltre che nei banchi vicino ai
vari ingressi allo stadio per la partita del 28
aprile). L’estrazione avverrà durante la
serata di festa che si terrà martedì 14
maggio presso il ristorante “Fuoriporta”.

S
erata conviviale della 2xBene, la a quattro realtà benefiche del territorio: l’assegno, prima di cimentarsi in
manifestazione che unisce la Caritas di Longiano, la fondazione “La un’esibizione canora, i ragazzi della Il Museo Bianconero, gestito da Andrea
ciclismo, solidarietà e volontariato. nuova famiglia onlus” di Cesenatico, la comunità terapeutica di Balignano. Bertozzi, Matteo Fanesi e Andrea Zavalloni,
La cena, durante la quale sono stati casa famiglia “Papa Giovanni XXIII” di “Insegniamo ogni giorno ai nostri collezionisti e ideatori del progetto, stanno
consegnati i fondi raccolti nell’edizione Santa Paola di Roncofreddo e la ragazzi - attualmente 13 - quali sono le coordinando gli altri canali di vendita;
2018, si è svolta venerdì 12 aprile presso comunità terapeutica “San Luigi” di cose che valgono davvero nella vita”, ha cinque maglie saranno messe all’asta on
il ristorante degli Ulivi di San Lorenzo in Balignano. detto la referente Sofia Brigliadori. line.
Scanno. Per la Caritas di Longiano ha ritirato il “Quest’anno - ha aggiunto - Sabrina Lucchi
Presenti più di cento persone, fra amici premio Gian Paolo Seraceni. “Seguiamo festeggiamo le lauree di due ragazze che
e collaboratori della kermesse 23 famiglie - ha ricordato - di cui 8 sono state in comunità da noi”. A Nella foto, da sinistra: Andrea Bertozzi
organizzata ogni anno a Longiano dalla italiane, formate da una sola persona, e seguire, è intervenuta Debora, una degli (Museo Bianconero), il presidente del
società “Fausto Coppi” di Cesenatico, 15 straniere con, in totale, 37 bambini attuali ospiti: “A Balignano - la sua Cesena Fc Augusto Patrignani, il
sotto l’egida dell’Acsi e la regia sotto i 5 anni. Ogni mese impieghiamo testimonianza - scopriamo cosa presidente della onlus Casa
dell’avvocato Roberto Landi. circa 800 euro per l’acquisto di alimenti significa vivere e non sopravvivere, cosa dell’accoglienza “Luciano Gentili” Alfonso
Dodicimila euro il ricavato, che, durante e prodotti per l’igiene personale”. significa realmente essere liberi”. Ravaioli e il presidente del club Forza
la serata, è stato devoluto in parti uguali Beneficenza anche alla “Nuova famiglia Matteo Venturi Cesena Sant’Egidio Daniele Gozzi.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Nonni, non babysitter, a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
ma “sereni educatori” (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
I nonni di oggi, tendenzialmente (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
più vecchi che in passato, perchè i
figli si fanno più tardi, sono però
più in forma. Stanno bene, fanno spazio educativo più sereno,
ginnastica, leggono, sono più meno conflittuale di quello Pronota un appuntamento per il 730
dinamici e aggiornati. Così genitoriale.
Giuseppina Speltini, docente di Spesso, in alcune famiglie si Metti al sicuro
Psicologia dell’adolescenza insinua il dubbio della possibile il tuo 730,
dell’Università di Bologna. “Nonne confusione dei bambini tra vieni al Caf
e nonni non sono solo babysitter figure di riferimento. “Dubbio Cisl.
anziani”, osserva, spiegando che infondato - assicura Speltini - i Attraverso il
“la nonnità non ha solamente una bambini capiscono molto presto servizio “Pre-
funzione custodialistica, ma la differenza tra genitori e nota un ap-
soprattutto una funzione educativa nonni, tra la severità puntamento”
molto importante”. “I nonni sono genitoriale e il lassismo che è possibile fis-
meno pressati e meno efficientisti spesso i nonni tendono ad sare un incon-
dei genitori, il loro è un tempo avere. Sanno che si tratta di tro con la sede Caf Cisl che ti è notarsi online al sito www.caf-
senza fretta, più pacato. In loro - ruoli diversi e godono dello cisl.it/prenota. Selezionare la
più vicina per ricevere assi-
afferma la psicologa - c’è una spazio sfaccettato e ricco di Regione e, di seguito, una
stenza sul 730 o per altri
riflessività maggiore, una capacità stimoli in cui vengono delle nostre sedi.
di stare con i nipoti, di recuperare cresciuti”. Ancora, “vivendo adempimenti fiscali.
Le pronotazioni sono possibili Al termine della prenotazione
una dimensione di ludicità che l’infanzia dei nipoti, i nonni online riceverai da prenotaon-
spesso i genitori non possono recuperano la loro, con tutto il al numero verde 800 800730 o,
se sei, già nostro cliente, al nu- line@cisl.com un’e-mail e, con
permettersi a causa dei tempi carico emotivo che ciò un semplice clic, potrai con-
contingentati del lavoro”. I nonni, comporta, tra meraviglia, mero verdo 800 947730.
in alternativa, è possibile pre- fermare la prenotazione.
insomma, offrono ai nipoti uno stupore ma anche paura”. (Ir)
Cultura&Spettacoli Giovedì 18 aprile 2019 19

Aperta fino al 16 giugno, nel museo della città Cinema


In mostra di Rimini, un’esposizione dedicata all’artista cesenate
di Filippo Cappelli

Eliseo (Cesena)

Il Cenacolo ritrovatoin convento Aladdin (Cesena)


Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
SHAZAM!

Il regalo pasquale di Ilario Fioravanti di David F. Sandberg


Quando un cinecomic segue la via del
fantasy:”Shazam!” pare proprio indu-
giare su una scelta di questo tipo, re-
n coena stando a metà dei generi. Eppure,

I Domini, «nella
cena del
Signore» del
nonostante la difficoltà della commi-
stione, il film dimostra di saper digerire
alcuni scampoli di diversi immaginari a
proprio piacimento per raccontare
Giovedì Santo:
inizia così, qualcosa se non di originale, almeno di
commemorando inedito e non troppo calcato.
l’istituzione La trama: il film racconta la storia di
dell’Eucaristia, il Billy Batson, giovanissimo orfano ac-
triduo pasquale colto da una famiglia per bene e poi
che è il tempo scelto dall’ultimo degli stregoni per
centrale di tutto combattere l’eroe dei sette vizi capitali.
l’anno liturgico. La pellicola possiede più i connotati di
In coena Domini, una guerra tra maghi che quelli di una
Ultima Cena, baruffa su scala globale tra supereroi in
Cenacolo: e la costumi sgargianti. Le dinamiche di una
mente corre alla sfida emotiva e di un racconto di cre-
sua più famosa scita sono metaforizzate tramite un rac-
icona, il conto epico come nelle grandi strutture
celeberrimo narrative delle origin story supereroisti-
affresco di che, ma le vibrazioni sono quelle degli
Leonardo da Vinci afflati mistici delle storie di magia più
- il 2 maggio prossimo cade il
antiche e più appassionanti, dove bene
500esimo della morte - in Santa (1880-1964). L’occasione disposizione gerarchica delle due mani che “si
e male si scontrano come da canone
Maria delle Grazie a Milano venne data all’architetto assunta da Fioravanti, parlano” col linguaggio
(1495-97), anche se tutti i più Fioravanti mentre portava come puntualmente dei segni, l’una che indica tangendo la quotidianità di individui
grandi artisti si sono cimentati a termine la costruzione scrive Cecchetti, evoca “il l’altra e questa che normali e in qualche modo straordi-
con tale soggetto evangelico. del grande edificio, con mosaico di rimanda all’agnello al nari...
Questo numero pasquale del chiesa annessa, della Sant’Apollinare Nuovo a centro della tavola; mano “Shazam!” è un cinecomic atipico, legato
“Corriere” esce il Giovedì Santo, Congregazione, opera Ravenna” ma se ne destra che, come a un universo narrativo condiviso, ma di
in concomitanza con l’apertura cominciata nel 1966 e distingue per aver vediamo, porta l’anello per sé unico nel suo genere. Il regista
della mostra Fioravanti. Il conclusa nel 1974. Come collocato al centro della del pescatore, il sigillo del Sandberg, apprezzato dalla critica, ab-
Cenacolo ritrovato che dal 18 ricorda Luca Fioravanti, tavola non i due grossi vicario di Cristo». Come bandona per un attimo il brivido del ge-
aprile al 16 giugno si terrà al nipote dell’artista e pesci bensì il calice e il annota Pulini, «la Cena nere horror per abbracciare la moda del
Museo della Città di Rimini, “scopritore” del grande vassoio con l’agnello dell’artista cesenate è momento, i cinecomic. Il suo approccio
dove l’opera dialogherà con affresco che da tempo era arrostito; «è a Sant’Angelo priva di qualsiasi enfasi» e è interessante, spavaldo e indirizzato a
l’analogo soggetto del pittore caduto nell’oblìo, poiché in Formis, vicino a Capua, imbandisce «un nudo rito un target di pubblico esteso. Anche se
cinquecentesco, molto attivo a egli “aveva necessità di agli affreschi della chiesa liturgico, quanto di più non privo di difetti, il lavoro di Sandberg
Rimini e in Romagna, ritrarre soggetti “dal vero”, ricostruita nell’XI secolo ascetico e spirituale, non merita un plauso, fosse solo perché ca-
Bartolomeo Coda. L’esposizione nell’affresco vari per volere dell’abate certo un convivio, a metà pace di appassionare grandi, giovani e
e il catalogo, curati da Maurizio personaggi hanno il volto Desiderio di del quale si compie una bambini, e quasi allo stesso modo. Il
Cecchetti e Luca Fioravanti, si di quei muratori che Montecassino, che rivelazione budget al suo cospetto è da considerare
avvalgono di un testo critico di lavoravano alla Fioravanti sembra sconvolgente». assai contenuto in relazione ad altri film
Massimo Pulini e di prestiti costruzione dell’edificio”. ispirarsi». Egli ha quindi Nello stile dell’artista di pari genere (90 milioni), cionono-
coevi (una piccola Crocifissione Al centro vediamo Pietro, voluto concepire il suo religioso e cristiano, stante l’azione sia ben accompagnata
e un autoritratto) offerti da che mostra la mano con Cenacolo come una quest’opera si offre sì alla da scene visivamente affascinanti. Il
Adele Briani, fedele, rigorosa e l’anello del Pescatore, “Cena all’antica”, visione ma di più alla ritmo della sceneggiatura è incalzante, e
intelligente custode delle opere mentre l’apostolo alla sua ponendo al centro dei meditazione: chi guarda, questo giova al livello di intratteni-
dell’artista. Siamo di fronte a un destra ha il volto del tredici non il Cristo (che personalmente mento, mai sotto le aspettative. Trattan-
grande affresco su tela (m 4 x 2) fondatore della apre da sinistra la interpellato, deve dosi di una storia alle origini, la
di Ilario Fioravanti (Cesena, 25 Congregazione, il citato tavolata, nel posto che in contemplare e
sceneggiatura dietro la pellicola di San-
settembre 1922 - Savignano sul don Masi. antico spettava immedesimarsi, per
dberg, firmata da un ottimo Henry Gay-
Rubicone, 29 gennaio 2012) Questo grande e all’imperatore) ma Pietro, assistere e partecipare al
recentemente ritrovato. L’opera suggestivo affresco il suo vicario, «all’apice fatto reale, solenne e den, è discretamente relazionata al
datata 1970, che rappresenta segnala in immediato la del semicerchio, come chi misterioso. Questa tempo di visione (oltre 2 ore).
l’Ultima Cena, fu realizzata per disposizione dei convitati ha ricevuto da Cristo, che riscoperta e questa La qualità del cast di certo non è tra le
la cappella interna al complesso su uno stibadium, la alza la mano nel gesto mostra davvero sono un caratteristiche migliori del film, ma l’ap-
della Congregazione Sorelle forma di banchetto che in della parola, l’investitura”: regalo pasquale di porto attoriale è comunque importante.
dell’Immacolata di Miramare, età tardoantica sostituisce con “l’invenzione Fioravanti. Come al solito non mancano i post-cre-
fondata da don Domenico Masi il romano triclinium. La singolare e quasi surreale Marino Mengozzi dits, che questa volta sono due: aspet-
tate sulla poltrona la fine dei titoli di
coda.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni

MIRACOLI A LOURDES GESÙ LA PIETRA SCARTATA NON C’È AMORE


Il racconto diretto di chi è stato guarito Luciano Pacomio PIÙ GRANDE
Fabio Bolzetta Editore: Paoline Editoriale Libri (18 euro) Meditazione sulla passione
Editore: Paoline Editoriale Libri (15 euro) L’autore, attraverso il simbolo dello e risurrezione del Signore
“scarto”, ha messo in risalto la figura dello Francesco Lambiasi
Il libro nasce dagli incontri personali dell’au-
“scartato”, ossia lo stesso Cristo. È in lui
tore con gli ultimi miracolati italiani di Lour- Editore: Servizi RnS (15 euro)
che lo “scarto” diventa una “risorsa”. Il ri-
des, dal Trentino Alto Adige alla Sicilia, dal
ferimento costante alla Scrittura ci fa Un’originale ed effica-
Piemonte alla Lombardia. Cinque i casi raccolti
comprendere la logica dell’ultimo che di- cissima riflessione sui
sugli otto miracolati italiani di tutta la storia di
venta primo, del peccatore pentito che ci misteri della passione,
Lourdes. Ogni testimonianza è spiegata e ac-
precede nel regno di Dio, del debole che morte e risurrezione di
compagnata dalle documentazioni originali
confonde i forti, di ciò che è considerato Gesù, con incursioni
custodite dalle Commissioni collegiali mediche
nulla rispetto al potente. Si può vivere nella contemporaneità
e canoniche presso gli archivi diocesani e
questa esperienza dura scegliendo la via che aiutano il lettore a
presso il Bureau des Constatation Médical di
della protesta, della rivalsa, della ribel- confrontare la propria
Lourdes. A questi si aggiunge l’intervista, rea-
lione; si può cadere nell’apatia della rasse- vita con quella di Gesù: obbedienza e
lizzata a Parigi, a suor Bernadette Moriau,
gnazione o, peggio, della disperazione. La servizio, individualismo e violenza, ve-
70esimo e ultimo miracolo di Lourdes annun-
Parola di Dio ci aiuta a superare tutto questo nella dimensione pa- rità e menzogna, realizzazione di sé e
ciato l’11 febbraio del 2018. Tra i miracolati ci sono una bambina, una
squale. Il Risorto si avvicina per farci fare memoria del suo amore, felicità, vita e morte. Non solo esercizi
mamma, un militare... I loro ricordi: la processione eucaristica, le piscine, la
per fare sì che i nostri occhi si aprano al riconoscimento della sua spirituali, ma un vero percorso esi-
Grotta. Il ritorno a casa. Storie di miracoli capaci di interrogare anche i non
presenza e possiamo portare a compimento - nella potenza dello stenziale, profondamente umaniz-
credenti. La post fazione è affidata a don Marco Pozza, teologo e cappellano
Spirito - l’esodo pasquale del nostro essere trasformati da scarto a zante. Intense preghiere al termine di
del carcere “Due Palazzi” di Padova.
risorsa: è l’esperienza salvifica dell’incontro con il Signore. ogni capitolo completano il testo.
20 Giovedì 18 aprile 2019 Cesena&Comprensorio

Gatteo a Mare ◗ Sarsina ◗ Sogliano al Rubicone ◗


Festa del 1° maggio Mostra di Osvaldo Piraccini La vita di Leonardo
In piazza della Libertà si farà festa Nella sala del Centro Studi Plautini resterà aperta fino a Al teatro comunale, sabato 27 aprile alle 21,
mercoledì 1° maggio con le musiche del domenica 28 aprile la mostra “Natura e pittura: da Roberto Mercadini presenterà il suo
gruppo Macola & Vibronda e Canclan- Ranchio al Creato” dedicata all’artista cesenate Osvaldo spettacolo “La vita di Leonardo. L’avventura
cantautori clandestini che proporranno Piraccini a 11 anni dal conferimento della cittadinanza di vedere davvero”. È il racconto della vita e
canzoni inedite e di grandi cantautori: De onoraria. L’esposizione, promossa dalla Pro loco con la delle opere del grande genio dalla nascita in
André, Guccini, Fossati, Battiato… Con partecipazione del Comune e il sostegno del Credito una fattoria ad Archiano alla morte in
assaggi di cantarelle e vino a cura del cooperativo sarsinate, si potrà visitare gratuitamente tutti Francia alla corte di Francesco I. Al racconto
centro Auser “Giulio Cesare”. L’ingresso è i giorni dalle 8,30 alle 13; il sabato e la domenica dalle 9 si aggiungono riflessioni, pensieri e
libero. alle 12 e dalle 15 alle 18. domande. La regia è di Alessandro Maggi. Ingresso 15 euro, ridotto 12.

CESENA Manifestazioni, momenti celebrativi, occasioni di incontro per ricordare


Lettura continuata
25 aprile il 74esimo anniversario. Gli appuntamenti a Cesenatico, Gambettola,
Gatteo, Longiano, Cesena, Bagno di Romagna, Sarsina e Verghereto
del Nuovo testamento
Diciannovesima edizione per la lettura continuata del
Nuovo testamento. Si terrà anche quest’anno, in
piazza Giovanni Paolo II, a cura della Chiesa
avventista. Tanti i lettori che si alterneranno nelle 24
ore del Venerdì santo (19 aprile) di estrazioni
Festa della Liberazione banda musicale “Santa
Cecilia” di Bagno di
Romagna. Poi interverranno
il sindaco Marco Bacini, il

P
culturali e fedi diverse tra loro. Tra chi presterà la ubblichiamo di seguito gli professor Thomas Casadei
voce, quest’anno ci saranno anche alcune persone di appuntamenti che i vari dell’Università di Modena e
fede islamica. “Un segno dei tempi”, dice Giovanni Comuni del territorio Reggio Emilia. Avrà luogo la
Benini della Chiesa avventista. Come accaduto negli hanno programmato nei giorni premiazione del concorso
anni precedenti, all’arrivo della Via Crucis davanti del 74esimo anniversario della “La memoria non è solo un
alla Cattedrale, la lettura si interromperà per Liberazione. Sono manifestazioni, ricordo” rivolto agli studenti
ascoltare la passione di Gesù. eventi e appuntamenti rivolti a delle superiori. Alle 11,30
tutte le comunità. partirà il corteo per la
deposizione di corone ai
I diritti umani CESENATICO Caduti in piazza Martiri, al
Nella sala “Nello Vaienti” della Cisl in via Renato Serra, La città celebra l’anniversario della cimitero in San Piero in
martedì 23 aprile alle 15,30, a cura dell’Ute, l’architetto Liberazione con alcune iniziative. Bagno e al cippo dei Caduti
Piero Piraccini terrà una lezione su: “1948-2018: Dal 24 aprile al 2 giugno alla al Carnaio.
70esimo della morte di Gandhi, della Dichiarazione galleria comunale d’arte
universale dei Diritti umani e della Costituzione “Leonardo da Vinci” resterà aperta SARSINA
italiana”. Venerdì 26 aprile Vincenzo Balzani, professore la mostra, curata da Orlando È ricco il programma
emerito di Chimica all’Università di Bologna, parlerà di Piraccini, “Tono Zancanaro principali monumenti. Alle corone al cimitero di predisposto dal Comune per
“Astronave Terra: padroni o custodi?”. litografie. Il segno che resiste. 10,30 presso il monumento Roncofreddo con la l’anniversario della
Antifascismo, Liberazione, ai Caduti al parco XXV aprile partecipazione del Gruppo Liberazione il 25 aprile. A
Lavoro”. terranno discorsi le autorità Alpini Rubicone, al Sorbano alle 11 verrà
Cinema e balletto Al Museo della Marineria, a cura e sarà deposta una corona di monumento ai Caduti e al deposta una corona di alloro
In visione al cinema Victor di San Vittore domenica dell’Anpi, è allestita la mostra alloro. Alle 11 partirà la cimitero di Balignano. al parco della Resistenza con
21, lunedì 22, martedì 23, mercoledì 24 e giovedì 25 “Tavolicci: una storia, un crimine” camminata “I passi della la partecipazione della
aprile alle 21 il film di Peter Farrelly “Green Book”. attraverso i quadri di Tinin liberazione” guidata da CESENA banda “Città di Sarsina”. A
Ingresso 3,50 euro. Mantegazza. Si potrà visitare dal Sergio Diotti e Roberto Tante iniziative per la festa Ranchio alle 12 la
Lunedì 29 aprile alle 20,30 in differita dall’Opéra di 24 aprile al 1° giugno. Forlivesi attraverso il della Liberazione giovedì 25 deposizione di una corona
Parigi sarà proiettato il balletto in quattro atti “Il Giovedì 25 aprile alle 9 il sindaco territorio di Gatteo, aprile. Dalle 8 saranno di alloro sarà fatta alla lapide
lago dei cigni” di Peter Ilich Tchaikovsky. La Matteo Gozzoli deporrà corone di passando da Sant’Angelo deposte corone sui diversi dei Caduti in piazzetta
coreografia è di Rudolf Nureyev. Ingresso 10 euro. alloro nei luoghi della memoria. con arrivo a Gatteo a Mare. monumenti dedicati ai Valbonesi. Al pomeriggio le
Alle 10,30 sarà celebrata la Messa Dalle 15,30 alle 22 al centro Caduti. Poi raduno alle 10,15 cerimonie si svolgeranno a
nella Cappella del cimitero. Alle Auser “Giulio Cesare” si delle autorità e dei cittadini Pieve di Rivoschio. Alle 15,30
Letture Malatestiane 11,30 la pista ciclabile di via svolgerà la VII edizione de “Il nella piazzetta “Marietta sarà celebrata la Messa nella
Mazzini verrà intitolata alle mio canto libero” con Alboni” a est della Barriera e chiesa parrocchiale per i
Avranno luogo nell’aula magna della Biblioteca
staffette partigiane di Cesenatico musica dal vivo e la partenza del corteo lungo Caduti di guerra. A seguire il
Malatestiana altri incontri del ciclo organizzato dalla
da parte del Comune e dell’Udi. presentazione del libro di viale Carducci fino al corteo con la banda verso il
società “Dante Alighieri” di Forlì-Cesena in
Alle 12 partirà dal cimitero la Flavio Bertozzi “Ultimo monumento alla Resistenza, parco della Resistenza, il
collaborazione col dipartimento di Filologia e
pedalata della memoria. tango a Paganello a mare”, accompagnato dalla banda discorso commemorativo e
Italianistica dell’Università di Bologna. Ida
Martedì 30 aprile alle 21 al Museo cucina romagnola e recita di musicale “Città di Cesena”. la deposizione di una corona
Campeggiani martedì 23 aprile alle 17 tratterà il tema
della Marineria sarà proiettato il poesie dialettali. Per la Sarà deposta una corona e di alloro. Alle 17 darà un
“Ognuno riconosce i suoi. Il dopoguerra per
film “Luciano Lama da giovane” a partecipazione gratuita alla dopo il saluto del sindaco concerto la banda “Città di
Montale”.
cura dell’Udi. camminata è necessario Paolo Lucchi, interverrà il Sarsina” cui seguirà una
Martedì 30 aprile alle 17 Marcello Dani parlerà sulla
prenotarsi allo 0541 932377. giornalista e saggista Paolo rappresentazione teatrale.
“Vox clamantis in urbe. Motivi politici nelle opere di
Leon Battista Alberti”.
GAMBETTOLA Mieli. A seguire i canti degli
La Liberazione sarà commemorata LONGIANO studenti della scuola di via VERGHERETO
col recital “Promemoria” con Il Comune e le associazioni “Anna Frank”, la Si svolgerà a Tavolicci la
Spettacolo di danza Lorenzo Bartolini (voce) e dei Partigiani e dei premiazione del concorso festa della Liberazione
Giacomo Toni al pianoforte, Combattenti e Reduci hanno “Un manifesto per il 25 giovedì 25 aprile con la
Sedici ballerini porteranno in scena venerdì 26 aprile giovedì 25 aprile alle 21 al teatro organizzato un programma aprile” realizzato dai grafici 18esima camminata per la
alle 21 al teatro Bonci “Tempesta” con le musiche comunale. Uno spettacolo contro per ricordare il 25 aprile dell’Istituto professionale pace. Il ritrovo è fissato alle
originali di Giuliano Sangiorgi sull’ultima opera di la guerra, sulla Shoah e sulla 1945. In piazza Tre Martiri statale “Versari Macrelli”. 9,45 e alle 10 partirà la
William Shakespeare. Dieci quadri, oltre al prologo e Resistenza attraverso canzoni e alle 9 sarà celebrata la Messa Dalle 15 in piazza del Popolo camminata alla volta di
all’epilogo. La drammaturgia è di Pasquale Plastino. poesie dei migliori cantautori e (in caso di maltempo sarà festa con musica, balli e Fragheto dove si pranzerà
Si tratta di una produzione di “Aterballetto” in poeti. Si intende riportare alla nella chiesa parrocchiale). A giochi per i bambini. alle 12,30. Dalle 14,30 sono
collaborazione col Centro teatrale Bresciano e il memoria gli eventi che hanno seguire il saluto del sindaco Ulteriori iniziative si in programma
teatro stabile del Veneto. sconvolto il Novecento, indagarne Ermes Battistini, l’intervento svolgeranno il 20, il 24 e il 25 testimonianze e interventi
le cause con riflessioni che di Antonio Sarpieri dell’Anpi aprile con mostre, spettacoli dei partecipanti. A seguire
Vent’anni con Faber interrogano gli spettatori anche Rubicone, le testimonianze e documentari. canti e musica. L’iniziativa è
sul presente del nostro Paese. dei ragazzi che hanno promossa dai Comuni di
Un tributo a Fabrizio De André da parte di Arci Cesena partecipato al progetto BAGNO DI ROMAGNA Verghereto e Casteldelci, da
e 3Montiband di Montiano sarà reso sabato 27 aprile GATTEO “Promemoria Auschwitz Si svolgerà in piazza Martiri diverse associazioni e dagli
alle 21 al teatro Bonci. Venerdì 26 alle 17 nella sala Il programma del 74esimo 2018-2019”. Poi i del 25 luglio 1944 a San Piero Istituti storici della
lignea della Malatestiana il giornalista e scrittore anniversario della Liberazione componenti del Consiglio in Bagno la festa della Resistenza ed Età
Walter Pistarini e l’etnologo musicale Bengt Edqvist prevede il ritrovo in piazza Vesi alle comunale dei ragazzi Liberazione. Alle 10 con il contemporanea di Forlì-
dialogheranno con Claudia Rocchi sul “Mondo di 9,45 di giovedì 25 aprile con la faranno alcune letture. raduno delle autorità e dei Cesena e Rimini.
Fabrizio De André”. visita al centro storico e ai Dalle 11,30 saranno deposte cittadini e un concerto della a cura di Terzo Spada
Sport Giovedì 18 aprile 2019 21
ono giunti al traguardo al secondo, terzo aprile a Riccione. Nella corsa di 30,400
Sul Filo Sul podio S e ottavo posto rispettivamente Vittorio
Aluigi, Tommaso Gozzi e Giacomo Cancellotti
chilometri percorsi alla media dei 37,224
orari i giovanissimi atleti di primo anno si
del fuorigioco della squadra di Sant’Angelo domenica 14 sono classificati al secondo, terzo, quinto,
di Filippo Cappelli gli juniores aprile a Maltignano di Ascoli Piceno. Ha
prevalso allo sprint Fabrizio Cucciniello del
ottavo e decimo posto rispettivamente con
Filippo Gabrielli, Nicolò Papa (nella foto da

T ornerà l'estate e del


rigore di Alessandro della Cps professional team Basilicata. La gara di
102 chilometri è stata disputata alla media
sinistra con, al centro, il vincitore, il
cotignolese Samuele Turricchia), Enea
non si ricorderà più oraria dei 40,263 chilometri. Nell’ordine Sambinello, Filippo Agostini e Thomas
nessuno. La strada per
la serie C ormai è
Sidermec d’arrivo troviamo al sesto posto Matteo
Negrini del team Alice bike-Myglass di
Bolognesi. Nella gara a Riccione dello stesso
chilometraggio, ma per esordienti di 2°
ipotecata, e a meno di
un terrificante calo
F. lli Vitali Cesenatico. Conferme degli esordienti della
Fausto Coppi di Cesenatico domenica 14
anno, è salito sul secondo gradino del podio
Mattia Maioli della Fausto Coppi. (Ts)
mentale, fisico e morale
il Cesena dovrebbe
mantenere la testa

❚❚ CALCIO, SERIE D. I bianconeri battono 2-1 la Vastese, saldi in vetta


della classifica fino alla
fine. Complice la
caduta del Matelica, il
Cesena (e anche mister
Angelini) possono
dormire sonni
abbastanza tranquilli.
Che poi il Cesena non abbia rubato nulla è
un fatto. Dopo un primo tempo da
Il Cesena si avvicina alla serie C

L
dimenticare contro la Vastese, e aver subito a realtà può cambiare con grande può dire che la promozione sia davvero ad
gol dopo una brutta disattenzione di Munari velocità. Fino a dieci giorni fa il Ce- un passo: a tre partite dal termine i roma-
favorendo l'unico tiro in porta degli sena si trovava in uno dei momenti gnoli hanno 5 punti di vantaggio sui se- RUBICONE
avversari, il Cesena è passato. Non più bassi della sua stagione: dopo il condi e se le cose andassero per il meglio si
facilmente: sono serviti due rigori per ovviare
alla mancanza di idee sottoporta. Il secondo
pareggio casalingo contro il Montegiorgio il
distacco dal Matelica si era assottigliato in
potrebbe già festeggiare nel match casalin-
go contro il Castelfidardo del 28 aprile. An-
Due partite
poi davvero clamoroso, accordato dall'arbitro modo preoccupante, e le indicazioni date gelini si è voluto togliere qualche sassolino due sconfitte
e dal guardalinee per un contatto avvenuto sul campo dalla squadra di Angelini erano dalla scarpa nel post-partita, parlando di
mezzo metro fuori dall'area. Lo ripeto ancora poco rassicuranti. Un weekend dopo, pe- una vittoria che ha zittito i "gufi", perché Doppia perdita nel Rubicone. Dopo una
come fatto più volte in queste settimane e a rò, la situazione è tornata a pendere con durante la scorsa settimana le critiche gli serie di vittorie casalinghe, domenica 14
costo di divenire ripetitivo: si dovrà parlare di forza dalla parte del Cavalluccio, vittorioso erano piovute addosso con un certo vigore aprile una Savignanese un po’ stanca e
molte cose appena finito questo campionato contro la Vastese in trasferta - grazie alla tanto che la società aveva deciso di pren- già salva ha ceduto 0 -1 ad un Avezzano
che si preannuncia più lungo del previsto. Del doppietta dal dischetto di Alessandro - dere posizione e difendere l’allenatore tra- ancora in corsa per evitare i playout.
perché la squadra ammazzacampionato mentre nello stesso momento i marchigia- mite un comunicato ufficiale. Il tecnico Anche la Sammaurese è stata battuta 1-0
deve ancora guardarsi le spalle a tre giornate ni uscivano con le ossa rotte dal campo del- quindi, vista anche la vittoria di domenica, sul campo della Jesina. Per entrambe le
dalla fine, ad esempio. O dei motivi per cui a la Recanatese. Il Cesena non ha recupera- è al sicuro da qui al termine del campiona- squadre il ritorno sul campo è previsto
volte appaia difficilissimo segnare se non to la brillantezza dei momenti migliori e ha to: del futuro si parlerà più avanti, magari per oggi, giovedì 18 aprile. I gialloblu
grazie a qualche svista arbitrale. Senza paura avuto anche un pizzico di fortuna (il fallo quando anche la matematica permetterà incontreranno fuori casa la seconda in
e nella massima calma servirà mettere tutto e che ha portato l’arbitro a fischiare il secon- ai bianconeri di esultare dopo un lungo e classifica Matelica, per i giallorossi
tutti in discussione per dare nuova linfa al do rigore, quando la situazione era in pari- difficile anno nei dilettanti. match casalingo contro l’Isernia.
sogno bianco e nero. tà, era decisamente fuori area), ma ora si Andrea Pracucci

Calcio a cinque ◗ Rugby ◗ Basket ◗ Nordic walking ◗


Futsal Cesena pareggia I galletti vincono il Modena Tigers battuti dall’Ozzano Incontro e camminata
La 21esima e penultima giornata di Il Romagna Rfc ha battuto il Modena 26- Sconfitti 67-54 dall’Ozzano, il 14 Il 24 aprile al centro culturale di Sarsina alle 20,30 si
campionato sabato 13 aprile ha visto 7 nella prova casalinga di domenica 14 aprile i Tigers al Carisport hanno terrà la presentazione "Benessere con il Nordic
pareggiare 5-5 Sangiovannese e Futsal aprile. Risultato che ha permesso ai incassato la sola seconda perdita walking", relatori il sindaco Enrico Cangini, il
Cesena. Dopo la sosta per la pausa galletti di salire al secondo posto in stagionale in casa, trovando in presidente dell’Avis di Sarsina Eris Bartolini, la
pasquale, il 27 aprile i bianconeri classifica, complice la sconfitta del Civitavecchia nello scontro Vicenza una preziosa alleata. presidente della Consulta donne Elsa Cangini,
ospiteranno l’Elba per l’ultima giornata con il Florentia, che è balzata al comando. Ora in vetta ci sono il Battendo 72-71 Milano, i veneti l’istruttrice federale Simonetta Manuzzi e Alberto
di campionato, data in cui si conoscerà Florentia a 82, il Romagna a 81 e il Civitavecchia a 80, numeri hanno tenuto i bianconeri in corsa Gori. Domenica 28 aprile camminata dimostrativa di
l’avversario che la squadra di Mister che lasciano presagire un finale di stagione combattuto punto a per il secondo posto. Prossimo Nordic walking con partenza alle 8 da piazza Plauto
Mascarucci affronterà ai play off. punto. Il 28 aprile trasferta a Parma (foto di Filippo Venturi). match sabato 20 aprile a Padova. e arrivo a Castelluccio. Pranzo al sacco.
22 Giovedì 18 aprile 2019 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

Trail running GLI AUGURI DEL PRESIDENTE


C Buona Pasqua
arissimo presidente Carissimi impiegati,
Appuntamenti di società sportiva
che ti sei accollato
consiglieri,
collaboratori e
tra Rubicone e Verghereto molte responsabilità e tanti oneri giuridici, fiscali operatori tutti del Centro sportivo italiano di
ed economici pur di servire il tuo territorio: Cesena, che instancabilmente lavorate e vi

S
otto l’egida Centro sportivo italiano di Cesena sono in calendario tre Buona Pasqua! impegnate all’interno della complessa
manifestazioni di trail running organizzate dalla Total training, dal Trail Rubicone Carissimo allenatore che ti sei preso a cuore i macchina organizzativa del comitato, dando
e dalla Pro Loco di Verghereto in collaborazione con la Commissione di Atletica bambini, ragazzi e adulti della tua società sportiva compimento alle tantissime attività sportive
del Csi. Il trail running è una specialità della corsa a piedi che si svolge in ambiente e, togliendo tempo ai tuoi impegni personali, li proposte sul territorio: Buona Pasqua!
naturale, su sentieri, in montagna, nei boschi, in pianura o in collina. Normalmente stai servendo nell’offrire loro momenti di svago e Carissimi sponsor che, apprezzando gli ideali
questa attività è caratterizzata da una considerevole lunghezza dei percorsi oltre che felicità sportiva: Buona Pasqua! e i principi morali del Csi, con grande
dal superamento di dislivelli importanti. La prima delle tre gare, denominata Carissimo atleta che, indossando la casacca della sensibilità e generosità elargite risorse
“Montegelli Trail - Sui sentieri del Savour” si è svolta domenica 14 aprile con partenza tua società sportiva, insieme ai tuoi compagni economiche indispensabili alla buona
da Sogliano al Rubicone. Due i tipi di gara competitiva, la più lunga di 22 km e la più rappresenti i colori del tuo territorio e ti impegni realizzazione dell’attività sportiva: Buona
corta di 10 km, che risultava anche la distanza della passeggiata ludico motoria. ogni settimana a dare esempi di sano agonismo, Pasqua!
Paesaggi mozzafiato si sono aperti alla vista dei concorrenti che hanno avuto modo di lealtà e sacrificio: Buona Pasqua! Carissime amministrazioni comunali
ammirare le colline della vallata del Soglianese e di Verghereto, immerse nel verde e nel Carissimo arbitro, a volte solo e abbandonato, che appartenenti al territorio di competenza del
completo silenzio che fa di questi luoghi un ambiente unico per addentrarsi nella ti fai garante dell’aspetto sportivo e legale della Csi di Cesena, che attraverso i vostri
natura (nella foto). La seconda gara, “Verghereto Trail”, è in programma per domenica gara, soffrendo non poco per le tue decisioni contributi e i vostri impianti sportivi
11 agosto sempre con partenza alle 9,30 dal campo sportivo Axura di Verghereto, spesso non accettate o denigrate: Buona Pasqua! coadiuvate l’associazione nella sua azione
organizzata con la collaborazione della Pro Loco di Verghereto. Le distanze da Carissimo custode di impianti sportivi che, peculiare di promozione della persona ed
percorrere sono 23 km per il Trail competitivo, valida come 1ª prova del campionato faticando nel nascondimento e nella solitudine educazione attraverso lo sport: Buona
regionale Fidal, di 10 km il percorso ridotto e la camminata ludico motoria. L’evento è più totali, garantisci l’efficienza e la sicurezza Pasqua!
inserito all’interno della 4ª fiera “Outdoor - passioni all’aperto”. delle strutture: Buona Pasqua! Carissima Chiesa di Cesena-Sarsina, che
La terza prova, denominata “Trail del Rubicone” è in calendario per sabato 24 agosto Carissimi genitori che avete riposto sostieni e affianchi il lavoro del Centro
alle 17 con partenza da Sogliano al Rubicone: 24 km per il Trail competitivo e 12 km nell’associazione del Csi grandi aspettative e forti sportivo italiano e non smetti mai di pregare
per il percorso ridotto e la camminata ludico motoria. speranze anelanti alla buona crescita dei vostri per noi: Buona Pasqua!
ragazzi: Buona Pasqua! Luciano Morosi, presidente Csi Cesena

Junior Tim Cup.Allo stadio “Paolo Mazza”


di Ferrara prima della partita Spal-Lazio
Villalta e Cesenatico
amichevole pre serie“A”
Le squadre delle due
È
toccato a due formazioni del
Csi di Cesena l’onore di
partecipare alla pregara di una parrocchie hanno partecipano
partita di serie “A”. Mercoledì 3 aprile al torneo di calcio a 7 LA SQUADRA DELLA PARROCCHIA
prima del match Spal-Lazio, le SANTA MARIA ASULIATRICE DI VILLALTA DI CESENATICO
squadre della parrocchia Santa riservato agli Under 14
Maria Ausiliatrice di Villalta di promosso da Lega Serie A,
Cesenatico e della parrocchia Santi
Filippo e Giacomo di Bagnarola si TIM e Centro sportivo italiano
sono affrontate in un’amichevole
terminata con il risultato di 4-10, a favore della seconda. Lo stadio
“Paolo Mazza” di Ferrara è stato il palcoscenico ideale per la gara della
Junior Tim Cup, il torneo di calcio a 7 riservato agli Under 14 promosso
da Lega Serie A, Tim e Centro sportivo italiano.
Prima dell’incontro di serie “A” i ragazzi degli oratori hanno consegnato
ai capitani delle due squadre la sciarpa della Junior Tim Cup per poi
accompagnarli all’ingresso in campo.
Si è conclusa così la fase locale della Junior Tim Cup, che ha visto
mancare di poco la qualificazione alla fase finale di Firenze da parte
della parrocchia San Filippo e Giacomo di Bagnarola per la sfortunata
gara persa ai rigori contro la Città dei Ragazzi di Modena.
Giovedì 4 aprile una delegazione di ragazzi della parrocchia dei santi
Filippo e Giacomo di Bagnarola è tornata allo stadio “Paolo Mazza” di
Ferrara per incontrare l’attaccante della Spal Sergio Floccari, che per
l’occasione ha indossato la maglia della Junior Tim cup con la scritta
“Uno di noi”, oltre a firmare tutte le maglie dei ragazzi e la maglia
staffetta che fa da testimone tra tutti i campioni incontrati nelle città LA SQUADRA DELLA PARROCCHIA
SANTI FILIPPO E GIACOMO DI BAGNAROLA DI CESENATICO
della Serie “A”.

abato 6 aprile a Bagno di stato organizzato dalla Polisportiva San delle singole gare dalle tribune, dove
Scampo
Romagna, presso l’area del
sportivo, si è svolto
Pietro di San Piero in Bagno in collaborazione
con l’Avis comunale e l’Asd Bagno di Romagna
compagni, genitori e professori hanno
incitato gli atleti.
l’evento sportivo dedicato agli calcio, grazie al contributo della Banca di Presente al primo start Alessia Rossi,
Istituti comprensivi Valle Savio e credito cooperativo di Sarsina. Al termine vicesindaco, assessore al Turismo e alle
Bagno di Romagna, giunto alla della manifestazione sono state consegnati politiche giovanili del Comune di Bagno di
settima edizione e posticipato in trofei, gagliardetti e medaglie agli studenti Romagna, che ha portato i saluti
primavera dopo l’annullamento che si sono cimentati nelle gare in diverse dell’Amministrazione.
della gara che si doveva categorie e specifiche distanze. Il percorso si Lo staffettone finale tra i singoli istituti
Cross della gioventù di corsa campestre disputare nel mese di gennaio.
L’evento, promosso dal Centro
snodava lungo il perimetro del campo di
calcio e questa particolare scelta del
scolastici ha visto il trionfo della scuola
secondaria di I grado di Bagno di Romagna.
a Bagno di Romagna sportivo italiano di Cesena, è tracciato ha consentito una visione globale Giovanni Pretolani
Pagina aperta Giovedì 18 aprile 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto

Nulla di più di un campo di fiori nostrano può rappresentare lo stato d’animo che ci ac-
compagna ad accogliere la Pasqua. La gioia del cuore si rispecchia in questa distesa fio-
rita colta nello scatto di Marino Savoia. Dal Corriere Cesenate i migliori auguri.

La coerenza politica e la responsabilità dei cristiani


Caro direttore,
in relazione al mio intervento di due settimane fa, gli amici “Popolari per Cesena” hanno
richiamato l’invito di papa Francesco a “non balconare”, e l’amico Arturo Alberti ha pro-
posto un bel testo di papa Benedetto sul realismo in politica. Vorrei allora precisare che
concordo pienamente con entrambi (e sarebbe difficile non farlo); ma nessuno dei due
contrasta con le mie considerazioni. Vorrei anche sottolineare che il mio era un ragiona-
mento d’ordine politico generale, non direttamente riguardante l’ambito amministra-
tivo locale (anche se le due cose non possono esser completamente separate). Tanto
meno intendevo disconoscere la buona volontà di qualunque cristiano che si impegni
in politica dalla parte che in coscienza ritiene migliore. Dunque, sono perfettamente
d’accordo coi due papi: ci si deve impegnare in politica senza limitarsi a testimoniare gli
ideali ma cercando anche di realizzarli per quanto possibile. Si deve essere realisti, prati-
cando “l’arte del possibile”, e se necessario accettando anche dei compromessi. Ma ciò
non significa schierarsi con la destra o con la sinistra, altrimenti personaggi come De
Gasperi, La Pira, Moro e Zaccagnini sarebbero stati cattivi politici. Quando una parte
politica osteggia certi principi cristiani altro è scendere a compromessi con essa, se ne-
cessario, altro è sostenerla direttamente. Se mi candido con quella parte, chiedendo voti
per me li chiedo anche per essa, e dunque favorisco tutto quanto essa poi farà contro i
miei principi. E poiché di quella parte io non sarò il leader, ma solo un gregario, anche
se fossi eletto il bene che potrei fare non compenserà il danno complessivo prodotto da
quella parte. Naturalmente parlo del dato oggettivo, non delle intenzioni soggettive, che
possono essere ottime.
Se invece do vita a una formazione integralmente coerente coi principi cristiani, un do-
mani potrò fare patti e compromessi anche con le parti che li contraddicono, ma in-
tanto non le avrò rafforzate col mio appoggio, e potrò decidere di convergere con l’una o
Ancora amici, cinquant’anni dopo la maturità del ‘69 con l’altra esclusivamente sui provvedimenti che considero giusti.Una simile forma-
zione rischierebbe di non far eleggere i propri rappresentanti? No, perché in Italia i cri-
Dopo 50 anni dall’esame, si stiani dichiarati sono l’80 per cento, e quelli che vanno a Messa il 23 per cento: se anche
sono ritrovati assieme a Cese- solo questi ultimi l’appoggiassero rappresenterebbe il secondo partito su base nazio-
natico per festeggiare la matu- nale. Senza contare che sarebbe sostenuta anche da molti non credenti, perché gli
rità conseguita nel 1969. orientamenti ispirati dal Vangelo sono anche quelli suggeriti da una retta ragione natu-
Protagonisti della réunion i rale. Se oggi non possiamo contare su forze politiche davvero coerenti coi principi evan-
componenti la 5A dell’Itc “R. gelici, la responsabilità è proprio dei cristiani. Certo, sulle strategie concrete essi
Serra” di Cesena, presenti in 19 possono avere idee differenti. Ma è paradossale che si dividano su queste per intendersi
sugli allora 25 allievi. Con loro piuttosto con chi la pensa diversamente sui principi di fondo.
due professori che hanno ac- A proposito, chi usa l’espressione “principi non negoziabili” rischia con ciò di sottinten-
compagnato la classe alla prova dere che certi altri principi sono invece negoziabili (magari proprio quelli ignorati dalla
conclusiva. Dal 1969 non si sua parte politica preferita). Al contrario, nessun principio in quanto tale è negoziabile,
erano più ritrovati assieme e tutti sono egualmente necessari, poiché si implicano a vicenda. È semmai l’applica-
per l’avvenimento hanno orga- zione dei principi nella prassi concreta che è sempre negoziabile, proprio come dice
nizzato una vera e propria papa Benedetto nel brano citato. Per esempio, chi difende la vita nascente opponendosi
“rimpatriata” che prevedeva - una cerimonia a ricordo dei tre compagni e di tutti i pro- all’aborto (e sai che io sono tra questi) non potrebbe contemporaneamente ignorare le
fessori nel frattempo deceduti, presso la chiesa parrocchiale San Giacomo di Cesenatico; vite stroncate dalla fame, dalla guerra, dall’inquinamento, o dai naufragi (com’è nella
simpatiche testimonianze; la visione di un filmato che ha riassunto con foto delle varie nostra tragica attualità). E viceversa.
classi e di avvenimenti vissuti da tutti, tra i quali in particolare una gita a Vienna nel- Infatti Gesù non ha mai parlato di “principi non negoziabili”, ma ha indicato chiara-
l’aprile del 1969, tutta la storia dell’allora sezione A dal 1964 al 1969; il pranzo al risto- mente i criteri a cui attenersi: “Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la
rante La baia di Cesenatico; un gadget a ricordo della giornata. Per l’occasione i tua anima e con tutta la tua mente”, e “Ama il tuo prossimo come te stesso”. E poi ha de-
partecipanti sono arrivati da Torino, Milano, Ravenna, Cervia, Cesena, Gambettola e Ce- clinato così: “Perché ebbi fame e mi deste da mangiare; ebbi sete e mi deste da bere; fui
senatico. Si sono riconosciuti tutti, al di là dell’aspetto fisico ovviamente cambiato. L’im- straniero e mi accoglieste; fui nudo e mi vestiste; fui ammalato e mi visitaste; fui in pri-
mutato senso di comunità ha fatto sì che nonostante tutti questi anni trascorsi senza gione e veniste a trovarmi ... ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi
incontrarsi, nulla fosse cambiato per quanto riguarda lo spirito e il senso di amicizia di miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me”.
50 anni fa. Nella foto scattata lo scorso 5 aprile, da sinistra a destra, in alto: Graziana Za- Buona Pasqua!
valloni, Ettore Rossi, Franco Castaldi, Regolo Bisacchi, Daniele Forti, Lnda Zavalloni, Mario Alai
Franco Serra. In seconda fila: Oria Benedetti, Graziella Bondi, Olga Zamagna, Carla Ma-
gnani, Ornella Pagliarani, Loretta Baldisserri, Mariangela Gentili, Romeo Fusignani, pro- Caro Alai,
fessoressa Anna Maria Neri; accosciati: Fabio Fabbri, Sante Fanti e professor Benito la rimando alla risposta ad Alberti che trova qui sopra.
Valdinoci. Assenti: Maria Teresa Macari, Paolo Boscherini,Nevio Montanari e Marco Fo- Buona Pasqua.
schi. Deceduti: Lucio Giuseppe Casadei, Alba Abbondanza, Luciano Lasagni. Fz