Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 17 gennaio 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 2
27/02/2004 n. 46) euro 1,30 - contiene I.P.
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 2
Diocesi 7 Diocesi 7 Cesena 10 Amministrative 11
In preghiera Dialoghi con la città Scuola dell’infanzia Verso le urne
per l’unità Il cardinal Turkson A Case Finali Liste e partiti
dei cristiani a Cesena come in famiglia in dialogo

Vla chiesa
enerdì 18 gennaio, alle
19, per l’occasione nel-
dell’ex Istituto Lu-
“I l lavoro è per l’uomo”.
Partendo dal tema del-
l’edizione del 2019, primo
CLa inque sezioni con bam-
bini da 12 mesi a 5 anni.
“Maria Immacolata” si
Csi sono
esena siamo noi, Italia in
Comune e Cesena 2024
presentati ai citta-
garesi di Cesena si terrà un incontro venerdì 1 febbraio presenta ricordando i mo- dini presentando linee di
incontro ecumenico alle 21 in Cattedrale tivi di un impegno programma e le coalizioni

Editoriale
A corrente alternata
Tre ordinazionali diaconali domenica 20 gennaio alle 18 in Cattedrale
di Francesco Zanotti

L
a mistificazione non ha confini. A me e a
noi, invece, piace chiamare la realtà col
proprio nome. Non si può fingere di non

In cammino
vedere e, per di più, di non sentire. Non ci si
può voltare dall'altra parte. Quando ai nostri
tempi la si combinava grossa, a scuola o in
parrocchia o per strada, i nostri genitori non
andavano per il sottile: alla punizione inflitta
dalla maestra o dal prete si aggiungeva quella
del babbo. Magari era la bicicletta senza una
ruota per una settimana o il rimanere a casa
quando gli amici si ritrovavano sotto casa.

per servire
Insomma, il segnale era importante:
bisognava che non si dimenticasse la lezione.
Perché faccio tutto questo preambolo?
Perché mi pare che, come titolava Avvenire
domenica scorsa, si “tollera l'intollerabile”. Ci
troviamo a discutere di una situazione di per
sé assurda per la quale tutti dovremmo
concordare. Invece ci dividiamo come capita
spesso in questo nostro Paese in cui ci si
schiera sempre tra curva nord e curva sud. E
lo dico proprio in merito ai cori razzisti con i
quali schiere di pseudotifosi (sarebbe meglio
chiamarli con ben altro nome, più
esplicativo, invece di edulcorare ciò che
accade) non smettono di insultare giocatori
per il colore della pelle o le tifoserie
avversarie per l'appartenenza geografica.
Maurizio Ambrosini, sociologo
dell'università di Milano, dalle colonne del
quotidiano di ispirazione cattolica domenica
scorsa ha cercato di mettere un po' di ordine
in tanta confusione e soprattutto in tante
opinioni espresse senza un minimo di
costrutto. E' intervenuto dopo aver letto che
il ministro dell'Interno (non uno qualsiasi,
quindi) Matteo Salvini, scrivendo alla
Gazzetta dello sport aveva in un certo senso
giustificato i cori razzisti chiedendosi perché
quelli sarebbero da stigmatizzare mentre
quelli con i quali si insulta la mamma di GIUBILEO DEI DIACONI
Materazzi invece vengono accettati. Ecco IN PIAZZA SAN PIETRO, A ROMA
come risponde il docente Ambrosini: (MAGGIO 2016)
“L’insulto riferito a una persona può essere FOTO ARCHIVIO SIR
becero, sguaiato, sanguinoso, ma resta
un’offesa rivolta a un singolo individuo.
Colpisce lui o lei nella sua singolarità, senza Nel Primo piano di questa settimana presentiamo i tre uomini che do-
implicazioni collettive. È grave e incivile, ma Cesenatico 12 Valle Savio 14
non coinvolge altri. Non produce una menica prossima verranno ordinati diaconi permanenti. Si tratta di Fran-
categoria stigmatizzata. L’insulto razzista cesco Cicero di Cannucceto (Cesenatico), Roberto Maddalena di San Colonie di Ponente Impianti sportivi
invece prende di mira un’intera collettività, Via libera Dalla Regione
definita in base al colore della pelle, e colpisce Domenico (Cesena) e di Giuseppe Giannini di Sarsina. Con loro, la co-
la persona in quanto appartenente alla munità diaconale arriva a 47 componenti. al progetto nuovi contributi
collettività presa di mira. Lo stesso vale per la Il diacono è l’uomo del servizio per antonomasia, come descritto anche
discriminazione territoriale. Insultando, gli
aggressori gridano a gran voce, per di più dal vescovo Douglas nel messaggio alla Chiesa diocesana datato 22
nella forma collettiva dei cori da stadio, che aprile 2012 che ha per titolo “Sulla soglia con il grembiule. I diaconi Cultura 19 Opinioni 23
appartenere a quella collettività, razziale o Giancarlo Rastelli Chiusure/aperture
territoriale, porta con sé un disvalore, nella nostra Chiesa”, uomini a cui è affidato il punto di uscita della Chiesa
un’inferiorità intrinseca, una colpa al mondo e il punto di ingresso del mondo nella Chiesa. Doppia mostra Prosegue il dibattito
inestinguibile. Primo piano a pag. 5 tra Ravenna e Forlì sui festivi
continua a pag. 3 ➧ ➧

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
Opinioni Giovedì 17 gennaio 2019 3

ECONOMI
A
Per riflettere su banche e crisi
E ra da salvare la Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, detta
comunemente Carige? Certo. E non per fare un favore ad
azionisti e obbligazionisti, cioè a coloro che hanno puntato soldi
sui titoli Carige con la speranza di guadagnarci (e il rischio di
Doveva farlo lo Stato? Sarebbe
meglio di no, ma le soluzioni di
mercato latitavano. Il mondo
bancario italiano (e non solo) non
perderli): ma anzitutto per i 4mila dipendenti di una banca che sta passando il suo miglior quarto
funziona, che è vitale per il tessuto economico ligure, che sta solo d’ora; la voglia di accollarsi un
passando un brutto momento ma può risollevarsi. E poi per tutti quei simile peso non ce l’aveva
correntisti che avevano più di 100mila euro depositati, somme cioè nessuno. Quindi tocca allo Stato,
non garantite dal Fondo interbancario. grazie allo strumento della
garanzia che può dare sulla
solvibilità delle obbligazioni e
sull’ingresso nel capitale sociale.
Il mondo bancario italiano (e non solo) non sta È la stessa strada intrapresa dal
passando il suo miglior quarto d’ora. governo Gentiloni per risolvere
precedenti crisi bancarie? Precisa
Ora si spera di trovare qualcuno che assorba al millimetro. Ma le forze politiche
di questo Governo non erano
Carige, magari depurata dai troppi crediti quelle che sputavano fuoco e
fiamme contro simili decisioni?
BANCA CARIGE (CASSA DI RISPARMIO DI GENOVA deteriorati, e che la Cassa genovese Esatto. Però nella vita poi si deve
E IMPERIA) “SALVATA” DAL GOVERNO NEI GIORNI SCORSI
sia l’ultima a trovarsi in simili situazioni passare dai facili slogan al
governare e risolvere i problemi,
che spesso sono più complessi di
uno slogan. Altrimenti si sta
comodamente all’opposizione a
urlare, senza però “sporcarsi le
Nota politica Editoriale mani” e nemmeno pretendere di
farlo.
A corrente alternata È anche colpa di questo governo se
La questione di Francesco Zanotti (continua da pag. 1)
Carige stava affondando? Sì,
perché le mattane dei mesi scorsi
delle infrastrutture che hanno fatto impennare lo
spread, hanno pure ridotto - e di
ra il 2007 e il 2015, in Italia gli investimenti in

T
Inculcano un’idea tribale e feroce, di popoli che rivendicano la molto - la fiducia nel sistema Italia
infrastrutture sono crollati da 13,66 miliardi a propria superiorità su altri popoli, ridicolizzandoli, da parte di tutti gli investitori. Si
5,15, circa la metà di quelli effettuati in Germania disumanizzandoli, additandoli al disprezzo pubblico”. fatica addirittura a piazzare i nostri
e in Francia. Lo metteva in evidenza, alcuni mesi fa, un Mi domando se ci sia bisogno di aggiungere altro. Dispiace solo Btp, figuriamoci obbligazioni
articolo del Wall Street Journal basato su dati forniti che tanti, in particolare negli ultimi tempi, esprimano simpatie bancarie e quant’altro!
dall’Ocse, l’organizzazione dei Paesi maggiormente per certe prese di posizione, accoglienza dei migranti e tifo da In più, questo governo si è
sviluppati. Le statistiche di casa nostra confermano stadio comprese. “L'uomo della tolleranza zero – scrive ancora occupato di Carige solo un
questo andamento. A fronte di tale situazione, il Ambrosini riferendosi al ministro dell’Interno - e della sicurezza momento prima
rilancio degli investimenti infrastrutturali (per armata si scopre in questo caso dialogante e inclusivo”. Una bella dell’affondamento, colpevolmente
esemplificare: reti stradali e ferroviarie, porti, reti per giravolta, non c'è che dire. Il giudizio sui comportamenti, ci lasciando che la situazione
l’energia e le comunicazioni, opere di bonifica) insegnano i Vangeli che salvano sempre le persone, non può degenerasse.
dovrebbe essere il tema centrale della politica andare a corrente alternata. Neppure quando si parla di tifo da E ora? Due cose: si spera di trovare
economica del Paese, soprattutto perché a esso è stadio che da stadio non è più da troppo tempo, ma è diventato qualcuno che assorba Carige,
strettamente connessa la crescita complessiva un pensiero, un modo, purtroppo, di intendere la nostra magari depurata dai troppi crediti
dell’economia nazionale e la creazione di nuovi posti di convivenza. È diventato un modello diffuso con il quale regolare deteriorati, frutto di decenni di
lavoro. Invece abbiamo avuto una legge di bilancio i nostri rapporti quotidiani, basati sulla forza, sulla voce grossa, cattiva amministrazione. E si spera
imperniata su tutt’altre priorità e il destino di alcune sull'insulto verso chi non la pensa nella stessa maniera. Forse c'è che la Cassa genovese sia l’ultima a
delle grandi infrastrutture già avviate (a cominciare molto da rivedere, da ragionare assieme, materiale su cui trovarsi in simili situazioni.
dalla Tav, la nuova linea ferroviaria Torino-Lione) è confrontarci. Dico forse, s'intende. Purtroppo, rischia di essere solo
materia di scontro frontale all’interno della stessa una speranza, perché nel
maggioranza di governo. Mezzogiorno esiste un’altra
Il punto è che sulla questione delle infrastrutture situazione che da anni versa nella
vengono al pettine alcuni nodi fondamentali della tornaconto immediato della maggioranza pro-tempore, correndo il stessa identica situazione in cui si
politica del nostro tempo. La complessità, innanzitutto. rischio che siano altri a beneficiare del successo dell’impresa e trovavano le due banche venete
Per dirla con il presidente Mattarella, “non ci sono assumendosi la responsabilità di scelte difficilmente reversibili, se (Popolare di Vicenza e Veneto
ricette miracolistiche”. E ciò è tanto più vero in un non nel lungo periodo. Banca) fino al momento in cui
campo, quello delle infrastrutture, in cui le decisioni C’è un ulteriore profilo che spiega in modo particolare il motivo sono crollate.
presentano un tasso di complessità estremamente delle forti e vistose tensioni tra le forze al governo in materia di C’è speranza che quella crisi sia
elevato, dovendo conciliare parametri di efficienza e infrastrutture. Si tratta di un tema che più di altri fa venire a galla il affrontata prima dell’ultimo
produttività con esigenze di sicurezza e di compatibilità fondo ideologico di ogni partito politico, la sua visione della secondo? No. Sembra che nulla in
ambientale. Un bel problema se la politica vive di società, del futuro, quella su cui poggia la parte più profonda del Italia debba muoversi fino a fine
slogan e stenta a riconoscere la necessità della consenso elettorale e l’identità dei rispettivi gruppi dirigenti. Ecco maggio, data in cui si terranno le
mediazione e del dialogo a tutti i livelli. perché su questo tema lo stesso “contratto di governo” scricchiola, elezioni europee. E nel frattempo
Ancora. Sulle infrastrutture mostra la corda la politica man mano che la realtà mutevole si dimostra incomprimibile in l’Italia è rientrata ufficialmente in
di corto respiro, quella che pensa soltanto alla più uno schema rigido e costringe i partiti a misurarsi con inevitabili recessione; unica economia
ravvicinata scadenza elettorale e al consenso volatile integrazioni e correzioni di rotta, anche robuste. dell’Unione.
dei social network. È un terreno che richiede capacità di Nicola Salvagnin
guardare al bene del Paese in prospettiva, oltre il Stefano De Martis
Primo piano Giovedì 17 gennaio 2019 5

Con le tre ordinazioni di domenica, sale a 47 il numero dei diaconi in Diocesi. Un lungo percorso iniziato nel 1986 con il vescovo Luigi Amaducci

Dalla Chiesa al mondo e dal mondo alla Chiesa


A
ltri tre nuovi diaconi per la ingresso del mondo nella Chiesa. Gerusalemme celeste, traguardo di ogni
nostra Chiesa locale. Saranno Dire che il diacono è chiamato a rendere desiderio umano. Uomo della soglia, egli
ordinati domenica prossima, visibile Cristo servo significa sottolineare può entrare nelle situazioni e nelle
20 gennaio, alle 18 in Cattedrale a lo specifico della sua identità e della sua dimensioni della vita umana spesso
Cesena. Si tratta di Francesco missione. inaccessibili al presbitero e al religioso.
Cicero della parrocchia di Servendo in tutti gli ambiti della vita In questo senso condivide la vocazione
Cannucceto (Cesenatico), ecclesiale, il diacono è un richiamo forte laicale e al tempo stesso quella propria
Giuseppe Massimo Giannini di per tutti; è come un segno che indica un della gerarchia ecclesiastica. (n. 3)
Sarsina e Roberto Maddalena di percorso; è come una ’sveglia’ che dice a Al diacono è affidato il ’punto di uscita’
San Domenico (Cesena). Di loro tutti: è ora di mettersi a servire, ognuno della Chiesa al mondo e il ’punto
pubblichiamo in pagina brevi note nella sua vocazione e nel proprio ambito d’ingresso’ del mondo nella Chiesa.
biografiche e alcuni pensieri espressi ormai alla vigilia dell’ordinazione. Con di vita. (n. 2) E diventa uno stimolo, una ’sveglia’
loro il gruppo dei diaconi della nostra Diocesi raggiunge quota 47. Il diacono, che nel corso della storia ha perché la Chiesa passi decisamente dalla
Ricordiamo anche che le prime ordinazioni risalgono al 1986, con il vescovo ricevuto tante definizioni, forse oggi può pastorale della conservazione a quella
Luigi Amaducci. Di seguito pubblichiamo stralci dal messaggio alla Chiesa essere chiamato adeguatamente con della missione. (n. 4)
diocesana che il vescovo Douglas scrisse il 22 aprile 2012. “Sulla soglia con il l’espressione ministro della soglia. Il Il diacono sta sulla soglia del tempio con
grembiule. I diaconi nella nostra Chiesa” un testo tutto dedicato a chi si tempio o l’edificio-chiesa è immagine il grembiule per servire, ma non
consacra al Signore con il primo grado del sacramento dell’Ordine. Da questi della mèta finale di ogni uomo. abbandona la dalmatica che è la veste
brani emergono con chiarezza il ruolo, i compiti e la missione del diacono, Insomma sta sulla soglia per fare entrare con la quale svolge il suo servizio
uomo a cui è affidato il punto di uscita della Chiesa al mondo e il punto di tutti nel tempio che è immagine della liturgico. (n. 6)

TESTIMONIANZE. Alla vigilia dell’ordinazione diaconale - domenica 20 gennaio alle 18 in


Cattedrale - i candidati si presentano alla comunità: siamo qui per servire

Un nuovo inizio da diaconi


FRANCESCO CICERO lavorato in varie tournée
“Con il cuore aperto alla musicali anche all’estero, come
volontà di Dio” tecnico del suono addetto al
Mi presento: sono Francesco mixer. Ho fatto l’operaio, il
Cicero. Sono nato a Catania il custode, il postino e varie altre
primo dicembre 1973. Vivo a professioni.
Cesenatico dal 1994. Sono Quando don Renzo, allora
sposato con Mariagrazia parroco di Sarsina, mi ha
Battiato dal 1995. Dal nostro parlato del diaconato,
matrimonio sono nati due figli: proponendomi il cammino di
Davide di vent’anni, che studia discernimento e preparazione
matematica a Bologna, e al ministero, ho aspettato quasi
Simone di 16 anni che un anno per dare il mio
frequenta l’Iti di Savignano. consenso. Sono stato aiutato e
Dal 1994 al 2002 sono stato guidato in questo dal
proprietario di un negozio di fondamentale supporto di mia
pasta fresca a Cesenatico con moglie e dai miei figli, non
mia moglie e mio cognato. Nel mancandomi mai la vicinanza
2003, chiuso il negozio, sono dei miei genitori, parenti, dei
andato a lavorare a Rimini alla NELLA FOTO IN ALTO FRANCESCO
miei vicini Patrizia, Franco,
Canuti dove produciamo pasta avere più dubbi sulla mia Comunione. E da ultimo don CICERO CON LA MOGLIE E I DUE FIGLI GraziaRosa, Loretta, Simone,
fresca e dove lavoro tutt’oggi. vocazione. Firmin quello della proposta IN BASSO ROBERTO MARCELLO Nicoletta, Giampaolo, Lella,
La mia vita spirituale ha avuto Grato al Signore per tutto impegnativa del diaconato. MADDALENA Lollo insieme alle famiglie
un incontro serio con il Signore quello che ha fatto nella mia Quando si “scopre di essere Nucci e Para e dei sarsinati
all’età di 16 anni. In quel vita e che, sono sicuro, amati”, soprattutto ripensando tutti. In questa occasione
periodo ho frequentato le continuerà a fare. a me e a ai fatti, agli incontri con le desidero ricordare i genitori di
catechesi del Cammino tutta la mia famiglia, mi affido persone avuti nella propria mia moglie, Elvina e
Neocatecumenale. Queste nelle mani del nostro vescovo vita, non puoi che fidarti di Guglielmo, che mi hanno
catechesi mi hanno Douglas che domenica 20 Colui che conosce cosa è bene accettato nei miei lunghi tempi
seriamente colpito. Di seguito gennaio mi ordinerà diacono. per te, e che quel bene aveva di fidanzamento e ricordo la
ho frequentato, per più di 20 Francesco Cicero disposto a modo Suo, a volte luce sempre gioiosa degli occhi
anni, il medesimo Cammino. incomprensibile sul momento. di Elvina che ha sopportato
Questo ha permesso a me e ROBERTO MARCELLO Il dono speciale dello Spirito con tenera pazienza la sua
alla mia famiglia una crescita MADDALENA Santo nel sacramento malattia per tutta la vita.
spirituale seria e un contatto “Scoprire di essere dell’Ordine sacro che riceverò Ringrazio tutti, dal vescovo
con la Parola di Dio che ci ha amati” è una “ripartenza” con una Douglas al mio parroco don
sempre confortato e consolato. Sono Roberto Marcello nuova forza di quel cammino Renato, don Fiorenzo, don
Il contatto con la Parola, la Maddalena, ho 49 anni, sono per me iniziato quel giorno di Renzo, don Ezio e don Pier
frequenze dei sacramenti e nato a Cesena, secondo di tre gennaio, avendo la Giulio. Un particolare
l’Eucarestia domenicale hanno figli da Giovanni e Bruna. Sono consapevolezza che essendo ringraziamento va al diacono
fatto in modo di lasciarmi celibe e faccio il magazziniere “dono”, e i doni sono sempre Marino e a tutti i diaconi della
sempre con il cuore aperto alla nel settore idraulico. Sono immeritati, è per me e per gli fraternità diocesana che ho
volontà di Dio. Quando don stato battezzato il 2 gennaio altri. insegnante. incontrato in questi anni.
Giovanni Barduzzi mi ha 1970 a san Domenico e lì sono Roberto M. Maddalena Nel 1993, dopo un lungo Onestamente devo dire che
proposto di intraprendere il cresciuto nella vita cristiana fidanzamento, mi sono sposato non avrei voluto né pubblicare
cammino per il diaconato attraverso il ministero GIUSEPPE MASSIMO con Giovanna e sono divenuto questo articolo né essere il
permanente non ho avuto pastorale di quattro parroci GIANNINI padre di Beatrice di 23 anni, motivo della festa che i miei
alcuna esitazione e ho subito che desidero ricordare, perché “In accordo con mia Ophelia di 19 anni e Leonardo di parrocchiani hanno
detto di sì. In questi ultimi sei ognuno ha lasciato moglie cerco di 14 anni. Abitiamo a Sarsina, organizzato perché considero
anni ho frequentato la scuola un’impronta significativa. Don coltivare questo aspetto comune nel quale risiedo da più il pudore uno dei doni più
diocesana di teologia per la Enrico Buda il parroco del a partire dal nostro di cinquant’anni. Dal 1989 lavoro preziosi che Dio ha fatto
mia crescita teologica. Per la battesimo e della prima matrimonio” come impiegato, con varie all’uomo e in accordo con mia
mia crescita spirituale sono confessione, pastore “buono”. Sono Giuseppe Massimo mansioni, al consorzio di bonifica moglie cerco di coltivare
stato aiutato da don Sauro Don Lino Mancini il parroco Giannini e sono nato il 29 della Romagna, ora nella sede di questo aspetto a partire dal
Bagnoli e da don Pier Giulio della prima Comunione e della maggio del 1961 a Lucerna in Cesena. Ho studiato prima a nostro matrimonio celebrato
Diaco come responsabile della Cresima, guida sicura ed Svizzera, dove i miei genitori, Sarsina poi all’Istituto tecnico all’eremo di Corzano assieme a
comunità diaconale. Un ruolo esigente. Don Sauro Rossi il emigrati per motivi di lavoro, si aeronautico di Forlì poi però ho una manciata di persone
molto importante lo ha svolto parroco che mi ha avviato al sono sposati. preso il diploma di geometra. compreso il celebrante, don
anche la comunità diaconale servizio di ministro Ho una sorella nata anche lei Successivamente sono stato in Egisto.
che mi ha fatto in modo di non straordinario della in Svizzera, Rita Gisella, Polizia e negli anni Ottanta ho Giuseppe Massimo Giannini
6 Giovedì 17 gennaio 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Festa di San Mauro vescovo
patrono secondario della Diocesi DEL
Domenica 20 gennaio alle 18 in Cattedrale Messa solenne
e ordinazione di tre diaconi permanenti
SIGNORE
Il patrono San Mauro vescovo sarà
ricordato durante la Messa solenne che il
La vita in Cristo, anzitutto amore e gioia
vescovo Douglas presiederà in Cattedrale a Domenica 20 gennaio Dio e il popolo d’Israele, li presenta come
La Parola
Cesena domenica 20 gennaio alle 18. 2ª Domenica del Tempo Ordinario - anno C una storia d’amore: la terra d’Israele – di ogni giorno
All’interno della celebrazione si terrà il rito quindi il suo popolo – non sarà
della sacra ordinazione di tre nuovi diaconi
Is 62,1-5; Salmo 95; 1Cor 12,4-11; abbandonata, né sarà devastata; sarà lunedì
permanenti: Francesco Cicero, della Gv 2,1-11 invece “sposata” al Signore che trova in 21 gennaio
parrocchia di Cannucceto (Cesenatico); essa la sua “delizia”. Dio sarà il suo santa Agnese v. e m.

D
Giuseppe Massimo Giannini (di Sarsina) e Roberto Maddalena opo le celebrazioni natalizie, inizia “sposo”: “Come gioisce lo sposo per la Eb 5,1-10; Salmo 109;
della parrocchia di San Domenico (Cesena). ora il tempo ordinario dell’Anno sposa, così il tuo Dio gioirà per te”. Mc 2,18-22
Durante la Messa, al momento della presentazione dei doni, un Liturgico – che sarà interrotto dalla La storia della salvezza è storia d’amore
rappresentante di ogni comunità porterà all’altare e consegnerà Quaresima e dal tempo Pasquale, per tra Dio e il suo popolo, nata nelle vicende martedì 22
al vescovo il frutto della raccolta di carità dell’Avvento 2018. riprendere poi dopo la Pentecoste -. E d’Israele e portata a compimento nella san Vincenzo diac.
Quanto raccolto sarà devoluto a favore della missione diocesana inizia sotto il segno dell’amore con vita terrena di Gesù Figlio di Dio, che con Eb 6,10-20; Sal 110;
di Carupano, in Venezuela, dove operano i sacerdoti fidei donum l’immagine del Matrimonio, che viene la sua missione ha dato origine alla Mc 2,23-28
don Derno Giorgetti e don Giorgio Bissoni. La comunità di sottolineata dal brano evangelico di Chiesa, nuovo popolo di Dio, vera sposa
Cesena-Sarsina è accanto ai cristiani di quel martoriato Paese Giovanni e dal testo profetico di Isaia. Un del Signore. Un messaggio, quello di mercoledì 23
latico-americano sostenendo vari progetti presenti all’interno tema che dà la chiave di lettura di tutta la questi testi biblici, che è annuncio di ciò santa Emerenziana
della Casa della carità “Sant’Ana” quali la mensa giornaliera per i storia della salvezza. che Gesù, figlio di Dio, ha realizzato nella Eb 7,1-3.15-17;
poveri e il banco dei farmaci, venendo incontro alla popolazione Gesù inizia la sua vita pubblica sua vita terrena. È venuto per amore Salmo 109; Mc 3,1-6
che soffre le conseguenze della crisi umanitaria che ha colpito il partecipando a una festa di nozze, nella dell’umanità, per portare la gioia vera,
Venezuela. quale occupa il centro dell’attenzione: che è quella dell’amore, agli uomini che giovedì 24
viene a mancare il vino e Gesù salva la crederanno in Lui. La salvezza che Gesù è san Francesco di Sales
situazione e ridona la gioia conviviale venuto a portare nasce dall’amore di Dio Eb 7,25 - 8,6;
Santificarsi nel lavoro e nella festa trasformando l’acqua in vino. È il primo per l’umanità, sua creatura prediletta, e Salmo 39; Mc 3,7-12
Domenica 27 gennaio incontro promosso dall’Ufficio liturgico miracolo, compiuto dal Signore all’inizio diventa efficace per ogni uomo proprio
Gli animatori liturgici e i ministri straordinari della Comunione della sua vita pubblica. L’evangelista, però, nella risposta d’amore che trova in ogni venerdì 25
sono invitati all’incontro che l’Ufficio liturgico propone per non lo definisce “miracolo”, bensì “segno”: credente. La “gloria di Dio” sta conversione
domenica 27 gennaio, dalle 15 alle 17,30 negli spazi del “Fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù”, nell’amore. La religione di Cristo non sta di San Paolo
Seminario (via del Seminario 85, Cesena). Don Pier Giulio Diaco afferma l’evangelista, aggiungendo che nella tristezza, non è prima di tutto At 22,3-16; Salmo 116;
proporrà una riflessione su “Santificarsi nel lavoro e nella festa. con esso “egli manifestò la sua gloria”, così rinuncia, ma anzitutto amore e, quindi, Mc 16,15-18
Liturgia e vita quotidiana”. Vi sarà anche una comunicazione sul che, grazie a esso “i suoi discepoli gioia. Ci sono certo anche rinunce e
tema della XXVII Giornata mondiale del malato “Gratuitamente credettero in lui”. Questo grazie a una festa sacrifici, ma finalizzati all’amore e alla sabato 26
avete ricevuto, gratuitamente date” (Mt 10,8) di matrimonio, salvata dalla presenza di gioia che rende bella e santa la vita degli santi Timoteo e Tito
L’invito è particolarmente rivolto ai ministri straordinari della Gesù. Il protagonista è Gesù: è lui il vero uomini nell’unione di fede e di amore 2Tm 1,1-8;
Comunione; in questi anni è cresciuto notevolmente il numero sposo che invita alla festa. con Dio, che si è manifestato nel suo Salmo 95; Lc 10,1-9
di coloro che portano la Comunione alle persone anziane, sole o Il tema “matrimonio” appare anche nel figlio Gesù.
ammalate. testo di Isaia che, narrando dei rapporti tra Vincenzo Rini

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Villachiaviche,


Santo Stefano, San Paolo, Sant’Andrea in B., Cesenatico Mercato Saraceno Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
a Cesena Santa Maria della Sper.,
San Mauro in Valle, 10.30
San Mamante
Santuario del Suffragio,
Sabato:16 Villamarina
16,30 San Giuseppe
ore 18 a San Damiano di
Mercato Saraceno
Diolaguardia: 9;
Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) Diegaro, Torre del Moro, Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, (al sabato); Sarsina: Concattedrale: ore 17
6.50 San Carlo Borello, San Giorgio 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto, Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
7.00 Convento Cappuccine, 18.30 Convento Cappuccini, Basilica del Monte, Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano 17; Casa di rip.: 16
Cappella dell’ospedale San Pietro, Sant’Egidio, San Domenico, 18 San Giacomo 11,30; Linaro: 11,15; (sabato); Tavolicci: 10,30
(da lunedì a venerdì) Ponte Pietra, Bulgarnò San Paolo, Sant’Egidio, 18,30 Valverde prima domenica mese: (liturgia della Parola con
7.30 Basilica del Monte, Tipano San Bartolo, 20 Sala 8,30 a Montejottone e Cella; Eucar.); Ranchio: 20
San Mauro in Valle, 20.00 San Pio X, Pioppa, Santo Stefano, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, seconda, terza e quarta (sabato), 11; Sorbano:
San Giovanni Bono,
Martorano Ruffio, Pievesestina, Villachiaviche, San Giorgio, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
7.35 Chiesa Benedettine Calisese, Gattolino Calabrina, Calisese, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a 10; San Martino in
8.00 Cattedrale, 20.30 Ronta Gattolino, Ponte Pietra, 9 Cappuccini Ciola;Valleripa: 9; Appozzo: 9 (liturgia Parola
San Paolo, Addolorata, Madonna del Fuoco, 9,15 San Pietro Rontagnano: 9; con Eucaristia); Quarto:
Villachiaviche,
Capannaguzzo (solo sabato),
Messe festive San Mauro in Valle,
Pievesestina, Bulgaria,
9,30 Valverde
9,45 Cannucceto
Montecastello: 11,15
Montepetra: 8.30
10,30; Pieve di Rivoschio:
15,30; Romagnano:
8.30 Osservanza, 7.00 Cattedrale, San Carlo Pioppa, San Carlo, 10 Villamarina, Villalta Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Madonna delle Rose, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10,30 Cappuccini, ore 18 (San Giuseppe), Verghereto
San Rocco, Sant’Egidio, Martorano, Calabrina, Macerone, Capannaguzzo San Giuseppe 9,30 chiesa parrocchiale; ore 15 (sabato), 9;
Santo Stefano, Case Finali, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala, San Romano: 11 Balze (chiesa parr): 11,15;
Ponte Pietra 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, Boschetto Serra: 15 Montecoronaro: 10;
9.00 Suffragio, Addolorata San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, Montiano Montecoronaro orat. Ville
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, San Pietro, Bagnarola ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, Osservanza, San Rocco, 17,30 Cappuccini Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
18.00 Cattedrale, Calisese, Torre del Moro, Case Finali, San Pio X, 18 San Giacomo (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, Santa Maria della Sper. 18,30 Zadina (hotel Zadina)
San Rocco, Macerone 15.00 Cappella cimitero urbano Civitella di Romagna
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Giaggiolo: 10,15
18.30 San Pietro, San Bartolo, San Rocco, Case Finali, 18.00 Cattedrale, San Domenico Civorio: 9
Sant’Egidio, Cappuccini, Tipano, San Cristoforo, 18.30 Convento Cappuccini, Gambettola
Ponte Pietra, Tipano Gattolino, Roversano San Pietro, Sant’Egidio, chiesa Sant’Egidio abate: SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Pio X, San Vittore, 8.45 San Martino in Fiume Ponte Pietra 8,30 / 10 / 11,15 / 17. “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Gattolino, Torre del Moro, 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 San Bartolo, Consolata: 19 (sabato); Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Capannaguzzo (da lun a ven), corso Comandini), Villachiaviche 7,30 / 9,30 Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
Pievesestina, Martorano (ven.) chiesa Benedettine, Gatteo ore 18 (sabato); Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
20.15 San Carlo
20.30 Villachiaviche,
San Bartolo, San Domenico,
Santo Stefano, San Paolo, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 (sab.);
Associazione diocesana
Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Sant’Egidio, Ponte Pietra, comprensorio 10; Casa di riposo: 9. via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc)
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Diegaro, Pievesestina, Istituto don Ghinelli: 18,30 Abbonamenti
Sabato e vigilie Capannaguzzo, Bagnile, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 e 10 Presidente: Marco Muratori
Consiglieri:
annuo ordinario euro 48;
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, ore 18,30 (sabato); Gatteo Mare: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
8.00 San Paolo San Vittore, San Carlo, 11,15 / 18,30 Festivi 8 / 11,15 Ernesto Giorgi (segretario)
8.30 Madonna delle Rose, Ruffio, Bulgaria, Borello San Piero in Bagno: Longiano Pier Giulio Diaco Settimanale d’informazione
San Bartolo, Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Iscrizione al Registro nazionale
Cappella cimitero urbano Santuario dell’Addolorata, ore 17 (sabato); 18,30 Crocetta; della stampa n. 4.234
15.00 Cappella cimitero Cesena, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 17. 20 Budrio
Testata che percepisce
i contributi pubblici all’editoria Stampa
Formignano Villachiaviche, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Rotopress www.rotoin.it
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 ore 9 Budrio; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
Case Finali, 9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
all’Unione
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; dell’Autodisciplina Pubblicitaria)
Stampa
accettando il Codice di Autodisciplina
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, della Comunicazione Commerciale.
Periodica Italiana
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, (20 sabato); Badia, Montilgallo; Membro
Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
Santuario dell’Addolorata, San Giorgio, Acquapartita: 9 11 Budrio; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Vittore San Giovanni Bono, Valgianna: 10 11,15 Balignano, Tiratura del numero 1 del 10 gennaio 2019: 7.638 copie
18.00 Cattedrale, San Domenico, Santa Maria della Sper., Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Osservanza, San Rocco, Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 18,30 di martedì 15 gennaio 2019
Madonna delle Rose, San Pio X, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Vita della Diocesi Giovedì 17 gennaio 2019 7
ono aperte le iscrizioni alla Scuola di Dottrina sociale della Il primo relatore sarà l’economista Leonardo Becchetti. Al
Scuola Set Spes”.
Chiesa organizzata dalla commissione diocesana “Gaudium termine del biennio sarà rilasciato un attestato di
partecipazione.
Dialoghi con la città
La commissione dell’Ufficio diocesano di Pastorale sociale ha È possibile iscriversi inviando nome, cognome, indirizzo e-
di Dottrina fra i suoi compiti quello di promuovere una riflessione sui mail e recapito telefonico a: pastoralesociale@cesena-
■ Il lavoro
problemi socio-politici della nostra società e suscitare sarsina.chiesacattolica.it oppure tramite sms al numero 338
sociale iniziative di formazione alla Dottrina sociale della Chiesa.
A tale scopo, raccogliendo l’invito rivolto da papa Francesco in
4649668 e versando una quota di iscrizione annuale di 50 euro
da versare tramite bonifico all’Iban è per l’uomo
della Chiesa visita a Cesena l’1 ottobre 2017 a prepararsi adeguatamente e
a impegnarsi in campo politico, viene proposta questa scuola a
IT03C0200823907000004512488 (diocesi Cesena-Sarsina)
specificando nella causale “nome e cognome – Scuola di Il cardinal Turkson
durata biennale di approfondimento del Magistero sociale. dottrina sociale”.
Iscrizioni Le lezioni si svolgeranno presso il Seminario diocesano a La scuola si attiverà con un minimo di 15 iscritti. Non è al primo incontro
partire da martedì 5 febbraio 2019 dalle 20,30 alle 22,30. prevista la figura dell’uditore. di venerdì 1 febbraio
Tornano i “Dialoghi con la città”. Per
l’edizione 2019 il tema scelto è in linea
con quello dell’anno pastorale: “Il lavoro è
per l’uomo”.

Settimana di preghiera parte, va riconosciuto che la divisione diventa Sono tre gli incontri in calendario. Tutti
terreno fertile per la nascita di egoismi che avranno inizio alle 21.
producono ingiustizia. Si aprirà la serie venerdì 1 febbraio. In
Con umiltà dobbiamo ritornare a metterci in Cattedrale a Cesena su “Lavoro, festa e

per l’unità dei cristiani ginocchio sotto la mano potente di Dio giusto e
misericordioso per essere operatori di giustizia e
di unità nella Chiesa e nel mondo.
sviluppo umano integrale” interverrà il
cardinale Peter Turkson, prefetto del
Dicastero dello sviluppo umano integrale.

“Cercate di essere Venerdì 18 gennaio alle 19 presso la chiesa La seconda serata si terrà lunedì 25
dell’istituto Lugaresi (a Cesena in via Canonico febbraio. Nel salone del Palazzo del
Lugaresi 202) i cristiani che appartengono a Ridotto, a Cesena, lo scrittore/insegnante
diverse tradizioni si troveranno per riflettere e e opinionista Eraldo Affinati tratterà il

veramente giusti” pregare affinché si realizzi presto il desiderio di tema “La responsabilità del futuro”.
Gesù “che tutti siano una sola cosa, perché il La rassegna di quest’anno si concluderà
mondo creda”. lunedì 25 marzo quando a Cesena,
Oltre alla preghiera ecumenica, nel contesto nell’aula Magna della facoltà di Psicologia,
della Settimana di preghiera per l’unità dei don Luigi Ciotti, fondatore del “Gruppo
Dal 18 al 25 gennaio: una preziosa occasione per pregare, cristiani, la Commissione diocesana per Abele” e di “Libera”, parlerà del “lavoro
riflettere e fare qualche passo in più nel cammino verso la piena l’Ecumenismo e il dialogo con le religioni non come diritto per tutti”.
unità. Venerdì 18 gennaio alle 19 nella chiesa dell’ex istituto cristiane propone altre iniziative che vengono
preparate e svolte in comunione con i cristiani
Lugaresi, a Cesena, incontro ecumenico di preghiera dei patriarcati Ortodossi e gli Avventisti del 7°
giorno presenti nel nostro territorio:
a) Incontro di sensibilizzazione e preghiera per la
cura del creato (secondo sabato di settembre);
b) “Staffetta della Parola”: un’iniziativa che vuole
sottolineare il valore fondamentale della Parola
di Dio attorno alla quale tutti i cristiani si
possono ritrovare, anche se divisi da motivazioni
storiche, dottrinali e liturgiche. A partire dal
Venerdì Santo e per tutto il tempo di Pasqua, una
Bibbia, nella traduzione interconfessionale, viene
portata di domenica in domenica in una decina
di comunità cattoliche, ortodosse e protestanti in
In breve
una sorta di “staffetta”. Attraverso questa
iniziativa si vuole alimentare il desiderio di Convegno Maria Cristina
cercare in Gesù, Parola di Dio fatta carne, la forza
per camminare verso una piena comunione di Savoia
“affinché il mondo creda” in Cristo morto e Nuovo appuntamento per il Convegno Maria
Risorto, unico Salvatore. Cristina di Savoia. Lunedì 21 gennaio alle 16 il
c) Da quest’anno verranno proposte altre professor Orlando Piraccini terrà una
iniziative per favorire la reciproca conoscenza e conferenza dal titolo “Per Grazia Ricevuta: gli
per approfondire alcuni aspetti specifici della ex voto della Basilica del Monte fra arte e
fede visti secondo le prospettive teologiche, devozione”.

I
n questa settimana (18-25 gennaio) i IN PARTICOLARE SI SEGNALA dottrinali e pastorali delle diverse confessioni L’incontro, aperto a tutti, si svolgerà nella sala
cristiani di tutto il mondo si uniscono LA POSSIBILITÀ DI UNA religiose. Si sono avviati contatti anche con la “E. Cacciaguerra” della banca di Credito
nella preghiera per crescere nell’unità. PRESENZA RECIPROCA, in religione musulmana attraverso l’Imam delle cooperativo romagnolo, in viale Bovio 72, a
Viviamo in un mondo dove la corruzione segno di vicinanza e comunità islamiche presenti nel territorio. Cesena.
e l’avidità, l’egoismo e l’ingiustizia conoscenza nei seguenti Si sta procedendo nel dialogo ecumenico in un
causano disuguaglianza e provocano momenti: il Servizio di Culto clima cordiale e costruttivo, anche se il cammino
divisione. Noi cristiani, d’altra parte, che si terrà sabato 19 gennaio da fare è ancora lungo. Caritas diocesana
continuiamo a essere di scandalo con le alle 11 nella Chiesa Avventista Con piena convinzione, desideriamo perciò Mercatino d’inverno
nostre divisioni che compromettono la di Cesena (via Gadda 300); la invitare i singoli fedeli e le comunità cristiane di
nostra testimonianza e il nostro impegno celebrazione della Santa ogni genere, a vivere con intensità la Settimana di È aperto fino a sabato 19 gennaio il mercatino
di collaboratori di Dio per diffondere il Liturgia della Chiesa Ortodossa preghiera per l’unità dei cristiani e a partecipare che la Caritas diocesana allestisce
suo Regno di amore, di pace e di Romena di Cesena presso la all’incontro ecumenico di preghiera che si periodicamente negli spazi del loggiato del
giustizia. chiesa dell’Istituto Lugaresi di svolgerà venerdì 18 gennaio alle 19 nella chiesa vescovado, accanto alla Cattedrale di Cesena.
I testi che offrono gli spunti di riflessione Cesena, domenica 20 gennaio dell’Istituto Lugaresi. La preghiera verrà guidata Il mercatino è aperto fino dalle 9 alle 12,30 e
e preghiera per la Settimana sono stati alle 10; la celebrazione della dal vescovo Douglas Regattieri, dal pastore dalle 15,30 alle 19,30 (chiuso il giovedì
preparati dai cristiani dell’Indonesia e Divina Liturgia della Chiesa Avventista del 7° giorno Giuseppe Cupertino, dal pomeriggio e la domenica).
presentati sotto il titolo “Cercate di essere Greco Cattolica Romena sacerdote della Chiesa Greco Cattolica Romena Con un’offerta minima è possibile acquistare
veramente giusti”. È questo un passo del Parrocchia “La Fonte David Mihai e dal sacerdote della Chiesa capi di abbigliamento uomo-donna in un vasto
Deuteronomio (Dt 6,20) che ci ricorda Vivificante” presso Santa Maria Ortodossa Romena in Cesena Silviu Sas. assortimento.
come la giustizia di Dio, che è Nascente di Boccaquattro a A questo appuntamento sono invitati tutti i fedeli Il ricavato sarà destinato ai vari servizi del
benevolenza, soccorso, attenzione, Cesena domenica 20 gennaio delle varie confessioni cristiane che per il Centro d’Ascolto e prima Accoglienza Caritas
amore e intervento di salvezza verso i alle 15; la Messa celebrata nella comune Battesimo e la stessa fede in Gesù Cristo (via Don Minzoni, 25, Cesena).
deboli e gli oppressi, ci chiede di Cattedrale di Cesena domenica Figlio di Dio, morto e risorto per la salvezza di
accogliere l’amore di Dio e a tradurlo in
gesti concreti e permanenti di carità
20 gennaio alle 18 nella festa di
San Mauro; la celebrazione
tutti gli uomini, si riconoscono fratelli, figli dello
stesso Padre.
Gruppo Nain
verso il prossimo per diffondere nel della Divina Liturgia della Anche le singole comunità sono chiamate a a Boschetto di Cesenatico
mondo la verità, la giustizia, la carità che Chiesa Greco Cattolica Ucraina vivere momenti di riflessione e di preghiera Il gruppo Nain - un percorso spirituale per chi
affratellano gli uomini e fanno fiorire la nella chiesa di sant’Anna in nell’arco della settimana che va dal 18 al 25 ha perso una persona cara - si riunirà nella
comunione. piazza del Popolo a Cesena gennaio. Si darà un particolare rilievo alla Zona pastorale del mare a Cesenatico presso la
L’ingiustizia rompe la coesione sociale e mercoledì 23 gennaio alle preghiera per l’unità dei cristiani anche nelle parrocchia di Santa Maria Madre della Chiesa
genera una pericolosa spirale che 14,30. Messe domenicali del 20 gennaio. (Boschetto) domenica 27 gennaio alle 16.
produce contrasti e divisioni. E, d’altra Sauro Bagnoli È un momento privilegiato per quanti sentono il
bisogno di un luogo in cui pregare, ascoltare ed
essere ascoltati.

◗ ◗
Per informazioni: Marco e Giovanna Giannini,
Convento frati Cappuccini, Cesena Sala di Cesenatico 347 6031772; suor Cristina Dal Monte, tel.
0547 663054.
Continua il cammino di fede per separati Giornata parrocchiale di Angelina Pirini
Giovedì 24 gennaio alle 21, presso il convento dei frati Cappuccini a Cesena, si terrà il Si terrà domenica 27 gennaio, nella parrocchia di Adulti di Azione Cattolica
terzo incontro del cammino di fede del gruppo diocesano per separati. Sala di Cesenatico, la Giornata parrocchiale di
È un cammino a tappe per focalizzare i valori che nelle varie situazioni della vita Angelina Pirini. Incontro a Sala
irrobustiscono la speranza. In questo incontro ci vorremo soffermare sul valore della Al mattino, Messe alle 8,30 e 11 con ricordo e Continuano gli appuntamenti per il settore
fiducia. intenzioni particolari di Angelina. Adulti di Azione Cattolica. Martedì 22 gennaio
L’iniziativa del percorso rimane aperta a tutte le persone che vivono la separazione Alle 15, incontro di catechesi presso la casa della alle 20, presso la parrocchia di Sala di Cesena,
della coppia e che desiderano fare un cammino di fede, di spiritualità e di Serva di Dio a pochi metri dalla chiesa Messa per ricordare il beato Pio Moretti.
condivisione. Referenti: suor Emilia Miraglia, 345 2397934; diacono Riccardo Paolucci, parrocchiale), tenuta dal parroco don Luca Al termine si terrà un incontro di formazione
333 4393188, riccpaolucci@gmail.com; Antonella e Alan Bosi, 338 2044430. Baiardi. Alle 17, in chiesa, preghiera del Vespro. nell’ambito del percorso “Generatori di senso”.
Cesena Giovedì 17 gennaio 2019 9

FOTO SIR Domenica 20 gennaio


Migranti, per una chiara informazione
Incontro a San Giorgio, sede quartiere “Diletto dialettando”
al bar circolo Acli
aritas di Cesena-Sarsina, Quartiere Cervese Nord e associazione
CsulPapa Giovanni XXIII insieme per un incontro formativo
tema “Migranti, per una chiara informazione.
di Calisese
Aspetti legali e sociali”. associazione Pro Rubicone, attiva dal 1991
L’appuntamento è per giovedì 24 gennaio alle 20,30 nella sede del Quartiere
Cervese Sud, in via F.lli Latini 24, a San Giorgio di Cesena.
LUrgòn
’per la valorizzazione del territorio del fiume
e per la sua identificazione con lo storico
All’incontro interverranno esperti del settore e testimonianze dirette degli Rubicone attraversato da Giulio Cesare, non si è
ospiti della comunità Papa Giovanni XXIII di Bagnile. limitata negli anni allo studio della figura di
Cesare, ma si è dedicata agli aspetti naturalistici,
culturali ed enogastronomici del territorio

Startup VIBRE: il progetto ha l’obiettivo di consentire l’interazione tra il cervello e i


dell’Urgòn-Rubicone.
Nel quadro della riscoperta del valore della
poesia e della socializzazione, l’associazione

cesenate dispositivi tecnologici anche in caso di patologie neurologiche. Si propone come


terapia cognitiva che non sostituisce la funzionalità del terapista, ma la integra
informa che domenica 20 gennaio dalle 15, negli
ambienti del bar Acli di Calisese, si svolgerà la
manifestazione “Diletto dialettando”:
un’occasione per ascoltare poeti in dialetto e in

Pensieri di coppia prendono vita italiano che leggeranno le loro composizioni.


La manifestazione è aperta a tutti ed è a
ingresso libero.
A conclusione del pomeriggio, avrà luogo un
rinfresco.

A
rriva da Cesena il primo Per ulteriori informazioni: Rino Zoffoli (tel.
quadro al mondo dipinto 0547-24629; cell. 335-6840451).
con due menti e con due
cuori. Si tratta del progetto
Brain Art confezionato dalla
startup cesenate Vibre che si
pone l’obiettivo di consentire
In breve
l’interazione tra il cervello e di-
spositivi tecnologici anche in Omaggio in Malatestiana
caso di patologie neurologiche.
“BrainArt è il primo sistema al a Giovannino Guareschi
mondo che traduce i pensieri e i Il libro “Don Camillo. Un pastore con l’odore
sentimenti in un’opera d’arte. delle pecore” sarà presentato sabato 19
Tramite un piccolo sensore po- gennaio alle 17 nell’aula magna della
sto sulla fronte registriamo con- Biblioteca Malatestiana. Sarà presente l’autore
temporaneamente le onde cere- Egidio Bandini, emiliano, tra i massimi esperti
brali della persona mentre di Giovannino Guareschi. L’appumtamento è
ascolta una canzone e le trasfor- presentato dalle associazioni “Il Dialogo” di
miamo in un quadro di coppia Cesena e “Liberi Sempre” di Bologna; sarà
unico”. A dirlo è Raffaele Salve- DA SINISTRA, occasione in cui confrontarsi del rapporto tra
mini che insieme a giovanissimi STEFANO STRAVATO, fede e politica “insieme” a don Camillo,
bioingegneri, informatici e cli- RAFFAELE SALVEMINI, Peppone e ai personaggi del Piccolo Mondo.
nici come Sara Piras, Stefano SARA PIRAS,
Stravato, Luca Talevi, Simone state introdotte tecnologie noi un adeguato MARCO RENZI E LUCA TALEVI
Cesarano e Marco Renzi ha innovative volte al recupero business plan. IN FOTO,
Giochi di società
creato Vibre. veloce, ma nessuna combina Abbiamo UN RAGAZZO Un pomeriggio
tecnologie così evolute. Le disegnato un DURANTE L’ESPERIENZA
BrainArt. Di cosa si tratta? terapie attuali sono troppo piano mirato a DI BRAIN ART al Cantiere 411
È la prima dimostrazione di lente per far fronte a questa raggiungere la Domenica 20
come potrebbe essere facile emergenza. Da questo dato ricerca di gennaio, a partire
costruire un’app attraverso i abbiamo costruito l’idea fino investimento dalle 15, negli
nostri sistemi. Nasce da un’idea a darle la forma di un poi conclusa nel spazi del centro
di tradurre i pensieri in forme, progetto imprenditoriale settembre 2018 con più di avere conoscenze approfondite di educativo “Il
linee e colori. Da poco ha subito volto alla riabilitazione di 100mila euro di risorse da neurofisiologia o bioingegneria. Cantiere 411” in via
un’evoluzione con pazienti con lesioni parte di privati. Ciò che possiamo decodificare oggi Mami 411, a
composizione di quadri in cerebrali, conseguenti, ad sono immaginazione dei Cesena, si terrà un
coppia. Su uno stesso quadro esempio, di un ictus. Vibre si Una volta raccolte le risorse movimenti degli arti superiori e pomeriggio di
verranno impressi i pensieri di propone come terapia come avete proceduto? inferiori, anticipazione fino a giochi di società,
uno e dell’altro: si evolverà cognitiva che non sostituisce Abbiamo avuto modo di mezzo secondo dei movimenti che con possibilità di
anche in produzione di musica la funzionalità del terapista, esplorare tutto quello che si andranno a compiere o a giochi per ogni età,
per il futuro. Nel frattempo ma la integra. gira intorno all’interfaccia immaginare di compiere, direzione animazione per i
cercheremo altri investimenti cervello-computer. spaziale del movimento in atto, più piccoli e
per ampliare Vibre. Come è avvenuto il passag- Nonostante i dispositivi parole e frasi pensate, merenda. Ingresso
gio dall’idea al progetto im- abbiano visto una concentrazione, livello di veglia, a offerta libera. Il
BrainArt nasce da Vibre. Era la prenditoriale? evoluzione forte in termini stato emotivo e tanto altro. Su ricavato sarà
prima volta che qualcuno pen- Un momento importante è di funzionalità e precisione. queste basi nascono Armonia devoluto per le attività del centro educativo Il
sava a un’accelerazione nel stato il nostro arrivo a Mancano gli strumenti per (sistema di riabilitazione) e Cantiere.
processo riabilitativo? CesenaLab dove alcuni consentire a chiunque di BrainArt. Per info: 380 2120262,
Ci sono stati casi in cui sono mentor hanno costruito con sviluppare con essi, senza Alessandro Notarnicola ass.ilpellicano@tiscali.it

Tipano, canti popolari


◆ Maldive e Armenia tra le proposte della cooperativa del Credito Cooperativo Romagnolo e cena insieme
Sabato 26 gennaio alle 20, negli spazi della
giornata di festa in tutta libertà e parrocchia di Tipano, si svolgerà una serata di

In viaggio ammirare la bellezza della città e il


fascino delle maschere, degli spet-
tacoli e delle numerose attrazioni
proposte in occasione dell’ultima
condivisione con cena insieme (polenta e
grigliata) e a seguire canti popolari della
tradizione romagnola.
Per la cena, prenotazioni al 348 7943744

con Momenti domenica di Carnevale.


Elenco delle proposte di viaggio
2019:
- dal 19 al 28 marzo, soggiorno alle
(Marta).
L’appuntamento di sabato 26 gennaio sarà
preceduto da una tombola per i nonni della
comunità parrocchiale, mercoledì 23 gennaio

Insieme Maldive al Royal Island Resort &


Spa*****, atollo di Baa.
- domenica 3 marzo, gita sociale
CCRomagnolo al carnevale di Venezia;
alle 15.

D
estinazione Maldive, Mosca, Paesi Ba- del Credito Cooperativo Romagnolo e orga- - aprile: Padova, Il Burchiello, Venezia; gnolo, Castagnata;
schi francesi e spagnoli, Armenia: que- nizza da tanti anni momenti di aggregazione, - domenica di maggio: gita sociale CCRoma- - fine novembre/inizio dicembre: mercatini di
ste sono solo alcune delle mete propo- quali viaggi, tour, gite, visite a mostre, corsi di gnolo, Bologna e Dozza; Natale;
ste nel programma viaggi 2019 della Coopera- varia tipologia. - maggio: Mosca; Da lunedì 21 gennaio saranno pubblicati i pri-
tiva Momenti Insieme. Fra i primi appuntamenti 2019 spiccano il sog- - giugno: tour del Piemonte e della Valle d’Ao- mi dettagli dei programmi di viaggio sul sito
Siamo a inizio anno: anche se da poco ci sia- giorno mare alle Maldive, meta riproposta per sta; http://www.momentiinsieme.it oppure alla
mo lasciati alle spalle le festività natalizie che il secondo anno consecutivo per l’alta parte- - fine giugno: Ennio Morricone alle Terme di pagina
spesso coincidono con momenti di vacanza cipazione e gradimento riscosso nel 2018, ma Caracalla (ltimi concerti); https://www.ccromagnolo.it/cooperativa-
con la famiglia o con gli amici, è già tempo di scegliendo come destinazione l’Atollo di Baa, - luglio: tour dei Paesi Baschi francesi e spa- momenti-insieme-proposte-di-viaggio-
organizzare con il giusto anticipo i viaggi dei fra le più esclusive isole dell’arcipelago mal- gnoli; 2019.
prossimi mesi del 2019, valutando le proposte diviano, circondato dalle acque cristalline del- - fine agosto / Inizio settembre: Namibia o Ca- Info e prenotazioni: Cooperativa Momenti In-
della Cooperativa Momenti Insieme. l’Oceano Indiano; e la gita al Carnevale di Ve- nada; sieme, viale Bovio, 72 - Cesena, tel. 0547-
La Cooperativa nasce per sviluppare iniziative nezia, un’uscita giornaliera sempre apprezza- - ottobre: Tour in Armenia; 618459coop.momentiinsieme@ccromagno-
culturali e ricreative dedicate ai soci e clienti ta che permette ai partecipanti di passare una - domenica di ottobre: gita sociale CCRoma- lo.it
10 Giovedì 17 gennaio 2019 Cesena

La scuola dell’infanzia “Maria Immacolata” di Case Finali ospita cinque sezioni con bambini dai 12 mesi ai 5 anni.
Quelli del “nido” sono 27 e 90 all’Infanzia. Ogni classe ha sempre due maestre in compresenza

“Puntiamo molto
sul rapporto con le famiglie,
il territorio e i nonni”
“C
hi legge spicca il volo”.
Questo è solo uno dei tanti Sono dei veri e propri eventi le
progetti portati avanti nella giornate trascorse assieme agli
scuola dell’infanzia “Maria ospiti della vicina casa di riposo l’invadenza delle nuove tecnologie. Per
Immacolata” che si trova nei locali “Violante Malatesta”. In questo proponiamo ai genitori serate a
della parrocchia di Case Finali. Un tema, per riflettere assieme ai genitori su
progetto a cui le insegnanti e il particolare,”la festa dei nonni del 2 come utilizzare smatphone e tablet che sono
parroco don Marcello Palazzi tengono ottobre, la vendemmia, il Natale, il sempre più invadenti. Il cellulare non può
molto. “Leggere significa entrare in carnevale. Giornate da incorniciare, svolgere la funzione di ciuccio elettronico”.
relazione - dice la coordinatrice Sara “Per noi le famiglie sono una carta in più,
Decalli -. In particolare curiamo e con un rapporto bellissimo tra nonni così come i parrocchiani che gravitano
cerchiamo di promuovere la lettura ad e bambini” attorno alla nostra scuola. Con 117 bambini,
alta voce da praticare anche in 14 insegnanti, una cuoca e tre ausiliarie, la
famiglia. Un modo per stare insieme e per creare ponti e -. Noi qui nostra comunità non desidera rimanere
non utilizzare le nuove tecnologie che non demonizziamo, investiamo chiusa, anzi si apre sempre di più. Abbiamo
ma che invitiamo a utilizzare con parsimonia. Avere un molto sulle persone e sul rapporto con le famiglie, il famiglie numerose che hanno bimbi ininterrottamente
adulto che legge è un chiaro gesto d’amore. Cerchiamo territorio, i nonni”. qui da noi da ormai vent’anni. Per noi sono un valore
anche di incentivare il regalo dei libri e il prestito libri che i Sono dei veri e propri eventi alcune giornate trascorse aggiunto. Anche la rete delle scuole di cui facciamo parte,
bambini sono invitati a utilizzare presso la nostra assieme agli ospiti della vicina casa di riposo “Violante “Le Comete” ci aiuta in questo percorso di formazione sia
biblioteca”. Malatesta”. In particolare, mette in evidenza don Palazzi, per insegnanti che per genitori”.
I numeri della scuola materna “Maria Immacolata” sono di “la feste dei nonni del 2 ottobre, la vendemmia, il Natale, il Infine lo stile, che è quello evangelico, “è l’aria che si
quelli importanti. Fondata nel 1956, la scuola, di chiara carnevale. Giornate tutte da incorniciare, con un rapporto respira qua dentro - conclude Sara -. Qui viviamo e
appartenenza parrocchiale, oggi ha cinque sezioni. Una bellissimo tra nonni e bambini che legano moltissimo sperimentiamo un senso di comunità e di appartenenza.
con sette bambini (I papaveri) che hanno un’età compresa grazie a queste giornate vissute a stretto contatto”. Si dà tanto, perché tanto viene richiesto a tutti, ma si
fra i 12 e i 24 mesi. La seconda sezione del ‘nido’ conta 20 Non manca l’inglese, fin dai più piccoli, con l’ausilio di una riceve altrettanto, anzi forse anche di più. Offriamo anche
bambini dai 24 ai 36 mesi di età (Le margherite). Poi ci sono insegnante madrelingua, la psicomotricità, oltre ad altri numerose borse di studio, nel silenzio d un rapporto
tre sezioni di scuola per l’infanzia, con 30 bambini progetti che di volta in volta vengono proposti alle famiglie. personale con il parroco. Per noi costituiscono un piccolo
ciascuno. “Ogni classe ha sempre due maestre in “Il tessuto sociale negli ultimi anni è cambiato molto - tesoro, da curare e alimentare”. Un’attenzione al bisogno
compresenza - tiene a sottolineare il parroco don Marcello prosegue la coordinatrice Sara - in particolare per di ciascuno che qui si sperimenta da oltre 60 anni.

Pizzinelli | Borse di studio a 18 studenti

CONSEGNATE 18 BORSE DI STUDIO DELLA FONDAZIONE “MARCO PIZZINELLI”. Si è


svolta sabato 12 gennaio, nella sala “Dradi Maraldi” della Fondazione Cassa di Rispar-
mio di Cesena, la XVII edizione della consegna delle borse di studio assegnate dalla Fon-
dazione “Pizzinelli”.
La Fondazione fu costituita a seguito del lascito testamentario di Ligo Pizzinelli per ricor-
dare il figlio Marco, morto in un incidente stradale quando era studente liceale. È ammi-
nistrata da un Consiglio di Amministrazione composto dal presidente della Fondazione
CarispCesena, dal direttore generale della ex Cassa di Risparmio di Cesena, ora Credit
Agricole Italia, e dal dirigente scolastico del Liceo classico “V. Monti”.
La Fondazione ha lo scopo di assegnare riconoscimenti agli studenti meritevoli che si
sono distinti negli studi. Dal 2002, anno di istituzione della borsa di studio, sono stati
assegnati 330 premi per un importo complessivo di 350.000 euro.
I giovani premiati per l’anno scolastico 2017/2018 sono 18 studenti della IV classe
degli istituti tecnici e dei licei di Cesena e del circondario, dei quali 11 ragazze e 7 ra-
gazzi.
Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti Guido Pedrelli, presidente della Fonda-
zione Cassa di Risparmio di Cesena, Roberto Battistini manager di Zona Crédit Agricole
Italia, e Simonetta Bini dirigente scolastico del Liceo Classico “V. Monti” di Cesena.
“Questo premio - ha detto Guido Pedrelli rivolgendosi ai giovani premiati - intende essere
un riconoscimento delle vostre capacità e meriti e uno stimolo a mantenere un forte im-
pegno nello studio. La preparazione scolastica è la base su cui costruirete il vostro futuro
personale e familiare e quello del Paese, di cui un giorno sarete l’ossatura portante”.
Il presidente Pedrelli ha concluso ricordando che “la consegna delle borse di studio, oltre
a sottolineare l’importanza della scuola per la formazione dei cittadini, è soprattutto un
messaggio di fiducia in voi giovani, nel vostro impegno e nella vostra qualità”.
Durante la cerimonia il premio di 500 euro consegnato a ogni studente e studentessa,
mediante la assegnazione di una carta conto Credit Agricole, è stato accompagnato da
un attestato su pergamena.

Solidarietà ◗ la Giornata internazionale per


Al Centro Donna i 1500 euro
l’eliminazione della violenza contro le
raccolti con Wirun donne e che a Cesena è stato
La corsa si è svolta a fine novembre, ma il organizzato con la collaborazione di
traguardo più bello è stato tagliato ora, con Romagna Iniziative e del Comune.
la consegna al Centro Donna di Cesena di Centinaia i partecipanti che si sono
1.500 euro. La somma è stata raccolta presentati all’Ippodromo per
dall’associazione Wir - Women in Run il 25 partecipare all’evento non competitivo.
novembre scorso, in occasione dell’edizione L’importo complessivo è stato di 3mila
2018 di Wirun, running flash mob benefico euro, destinati in parti uguali ai Centro
promosso in varie città in concomitanza con Donna di Cesena e Cesenatico.
Cesena Giovedì 17 gennaio 2019 11

Le priorità ci sono, la squadra completa arriverà presto. “Cesena 2024”, evoluzione della lista civica
che cinque anni fa espresse l’assessore Christian Castorri, si è presentata nei giorni scorsi

L
e priorità ci sono, la squadra è riservata alla Cultura: “Prima di tutto
DA SINISTRA, LORENZO ZAMMARCHI,
completa arriverà presto. “Cesena FRANCESCO FAGIOLI, CHRISTIAN CASORRI bisognerà portare a compimento i
2024”, evoluzione della lista civica percorsi già avviati, dal Ridotto del Teatro

Un programma
E ARMANDO STRINATI
che cinque anni fa espresse Bonci, finalmente libero dall’Urbanistica,
l’assessore Christian Castorri, si è al Centro cinema nel terzo lotto della
presentata sabato mattina alla città nella Malatestiana, dai laboratori culturali in
sede della Plt Puregreen, azienda di Torre casa Bufalini all’avvio della Casa della
del Moro attiva nel settore dell’energia
rinnovabile. Un luogo certamente insolito
per la presentazione di un movimento
politico, comunque indicativo del
rapporto di questo gruppo civico con il
per la Cesena del 2024 Musica a palazzo Mazzini Marinelli, dal
recupero ulteriore del museo
archeologico alla pinacoteca cittadina a
Palazzo Oir. Per i nuovi progetti pensiamo
al recupero di Palazzo Guidi, non più
tessuto imprenditoriale locale. sede del Conservatorio, al recupero del
In attesa di conoscere l’elenco completo San Biagio in accordo con il proprietario,
dei candidati al Consiglio comunale (sarà alla riqualificazione degli spazi dell’ex
annunciato il mese prossimo), alla biblioteca dei ragazzi e del chiostro di San
presentazione erano presenti gli assessori Francesco”.
uscenti Christian Castorri e Lorenzo L’attenzione a breve, una volta condiviso
Zammarchi, affiancati dal coordinatore di il programma con la coalizione, sarà tutta
lista Armando Strinati (avvocato) e da rivolta alla campagna elettorale:
Francesco Fagioli (docente di musica). “Romperemo gli schemi - ha detto
Ben quattordici i punti che Cesena 2024, Castorri - andando nei luoghi vivi della
schierata con il candidato sindaco Enzo città, senza sottrarci a un confronto
Lattuca, porterà al tavolo della coalizione pubblico e continuo con cittadini e forze
di centro-sinistra nei prossimi giorni: politiche. Siamo pronti al dialogo con
“Priorità concrete, non si può promettere nell’assistenza, anche non continuativa), territorio chiunque”. Dialogo con chiunque,
tutto a tutti, che chiederemo diventino Quattordici i punti che Cesena (ripensamento di numero e funzioni dei Quartieri), neofascisti inclusi? “No, loro no”.
parte del programma condiviso” ha 2024, schierata con il candidato Turismo (valorizzazione dei servizi di accoglienza, anche “La politica è partecipazione - ha
spiegato Castorri. stranieri, alla biblioteca Malatestiana e Rocca), sostegno concluso Castorri - ma non può esserci
Si tratta di: strade e verde pubblico (due
sindaco Enzo Lattuca, porterà al alle associazioni del privato sociale (con le risorse una partecipazione infinita. C’è un
milioni in più all’anno per cinque anni tavolo della coalizione di centro- assegnate a bando da quintuplicare), lavoro e imprese momento di sintesi, che spetta a chi fa
alle manutenzioni), valorizzazione degli sinistra nei prossimi giorni: (incentivi alla prima occupazione dei giovani), famiglia politica nei luoghi istituzionali perché
impianti sportivi, efficientamento “Priorità concrete, non si può (incentivi all’autonomia abitativa dei giovani e bonus per votato dai cittadini. Quello di far sintesi di
energetico dei privati, innovazione, le mamme con partita Iva), giovani e universitari un pensiero politico è un dovere”. Questa
donne (avvio del centro antiviolenza), promettere tutto a tutti, che (completamento del campus e apertura di una nuova sala forse, la principale differenza del civismo
sicurezza (accelerazione sul progetto di chiederemo diventino parte del studio per sette giorni su sette, dalle 8 alle 24). “in salsa castorriana” da altri movimenti
videosorveglianza), anziani programma condiviso”ha Ma l’attenzione maggiore, e non poteva essere civici.
(coinvolgimento dei giovani diversamente date le attuali deleghe di Castorri in Giunta, MiB
spiegato Castorri

CESENA VERSO LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE. Palazzo del Ridotto


pieno per la serata promossa da“Cesena siamo noi”e“Italia in Comune”

Cittadinanza propositiva
Le liste civiche si incontrano FOTO SANDRA E URBANO
(CESENA)

P
alazzo del Ridotto pieno per il dibattito organizzato nelle periferie e nei quartieri ci dice che da parte dei
giovedì 10 gennaio dalle liste civiche “Cesena siamo cittadini c’è voglia di partecipare attivamente - ha
noi” e “Italia in Comune” dedicato alla cittadinanza affermato Denis Parise di “Cesena siamo noi” -. La scelta
attiva e propositiva. del Pd di non far eleggere più i Consigli di quartiere ha
Comitati di cittadini, forze politiche e associazioni hanno svilito il loro ruolo e messo ancora più distanza fra
fatto sentire la propria voce, raccontato la propria cittadini e istituzioni”. Giudizio negativo anche per “Carta
esperienza e lanciando spunti. A poche ore dall’incontro bianca”, lo strumento partecipativo per eccellenza messo cittadini sullo sviluppo urbanistico della città in
è scoppiata la polemica per la presenza di Casapound, la in campo dalla Giunta Lucchi. “Non è corretto chiedere ai previsione del nuovo Piano regolatore. Anna Bisulli,
formazione di estrema destra non è intervenuta in quanto cittadini di votare progetti inerenti la sicurezza o la referente del Partito socialista, si è detta disposta a
ha aderito in ritardo. Questo però ha causato la defezione manutenzione straordinaria di strade, marciapiedi e riaprire il dialogo con ’Cesena siamo noi’ vista la “non
del Pd e del suo candidato sindaco Enzo Lattuca, “Cesena ciclabili: queste opere devono infatti essere già garantite”, distanza dei due programmi elettorali”. Sul fronte dei
2024”, Leonardo Biguzzi di “Cesena città aperta” , Potere al ha detto. comitati, Francesco Gasperini di “C’entro anch’io” ha
Popolo, Davide Fabbri di “Cesena in Comune” ed Elena Parise ha poi elencato tre ricette per favorire una lamentato da un lato la mancata partecipazione da parte
Baredi di Articolo 1-Mdp. Vittorio Valletta di “Cesena cittadinanza attiva: i quartiere elettivi con reale capacità degli esercenti alla vita associativa, dall’altro criticato le
siamo noi” ha motivato questa scelta con l’obiettivo di decisionale; l’istituzione della “Casa della città” (luoghi in azioni poco incisive delle associazioni di categoria.
allagare il confronto a tutte le forze politiche presenti in cui elaborare politiche e progetti per le comunità locali a Mentre il comitato “Lasciateci l’aria per respirare” ha
città. partire da un vero bilancio partecipato); l’istituzione del evidenziato i pochi passi avanti fatti per incentivare una
“La partecipazione è elemento essenziale della Regolamento per la cura dei beni comuni urbani e i patti mobilità alternativa. Rinaldo Quaranta, presidente
democrazia ma l’attuale Giunta si è chiusa in un fortino. di collaborazione. Quest’ultima proposta, già nazionale dell’associazione Sordomuti, e Marino Savoia
Auspichiamo che la prossima legislatura abbia la capacità sperimentata in oltre 150 comuni tra cui Bologna, hanno posto l’accento - rispettivamente -
di valorizzare il contributo di tutti”, ha introdotto Valletta. prevede che cittadini singoli o riuniti in gruppo possano sull’integrazione dei disabili e su una maggiore
Marco Giangrandi, presidente della sezione locale di realizzare progetti sui beni comuni urbani, aiutati attenzione all’eliminazione delle barriere architettonica.
“Italia in Comune” (il partito dei sindaci fondato dal dall’amministrazione che mette a disposizione gli Hanno inoltre preso la parola i comitati “Case Gentili’”,
primo cittadino di Parma Federico Pizzarotti), ha strumenti per farlo e riduce la burocrazia. “Emilia ponente sicura”, “Comitato per Cesena” e
sottolineato come gli ultimi cinque anni siano stati Tra i tanti interventi in scaletta, da segnalare quello di “Rifiorita”, Romano Fabbri del Pri, Marco Casali di Forza
caratterizzati da confronti accesi e divisivi. Al contrario, Luigi di Placido, imprenditore e fondatore dei Italia, Stefano Spinelli di Libera Cesena, Luca Capacci di
l’ambizione di entrambi i movimenti è quello di fare di Liberaldemocratici, che ha accusato l’attuale Giunta di Possibile.
Cesena una “città collaborativa”. “La nostra esperienza aver inscenato “finti dialoghi” e invitando a coinvolgere i Francesca Siroli
12 Giovedì 17 gennaio 2019 Cesenatico

Quartieri ◗ Marco Pantani ◗ Palazzo del turismo ◗ Lavori pubblici ◗


Tutto il forese illuminato a led Una piazza per il “Pirata” “Cinema Rex” fino a primavera Altri fondi in arrivo per il porto
È in corso di ultimazione, a cura della ditta Citelum, Il 13 gennaio il campione Dopo il successo riscosso nel periodo Nei giorni scorsi la Regione ha comunicato al
la conversione a led nelle frazioni di Cesenatico a cesenaticense, deceduto nel 2004, natalizio, prosegue fino a primavera Comune di Cesenatico la concessione di ulteriori
monte della ferrovia. Dopo Sala, la via Cesenatico, i avrebbe compiuto 49 anni. l’attività del “Cinema Rex” al Palazzo del 123.665 euro all’interno del progetto Feamp.
quartieri di Madonnina-Santa Teresa, Cannucceto, Nell’occasione, il sindaco Matteo turismo di Cesenatico, grazie a Sputnik Salgono a 846.738 euro i fondi assegnati per il
Villalta e Borella, sono iniziati i lavori a Bagnarola, Gozzoli ha firmato a nome del Consiglio comunale, che cinematografica e Cooperativa progetto di riqualificazione, messa in sicurezza e
che termineranno nel giro di pochi giorni. A già si era espresso in merito all’unanimità, la richiesta stabilimenti balneari. In programma il ammodernamento dell’area di sbarco del Porto
Villamarina quasi tutte le vie sono già state indirizzata al prefetto di Forlì-Cesena per richiedere 18, il 19 e il 20 gennaio alle 21,15 il film canale, che va dal piccolo Squero fino alla
completate. Per quanto riguarda le aree a mare della l’autorizzazione a rinominare l’attuale piazza Guglielmo “La Befana vien di notte”. Biglietto darsena lungo il lato di Ponente. Si riduce
ferrovia, i lavori dovrebbero partire a febbraio. Marconi, a Boschetto, in piazza Marco Pantani. intero 5 euro, ridotto 3 euro. l’impegno economico a carico del Comune.

Consiglio comunale
Colonie di Ponente
Maria” che gode di un premio del 5 per
cento, dal momento che sarà demolita. Nel
complesso, la quota del ricettivo previsto
sarà pari al 53 per cento; 42 per cento il ■ Bilancio 2019
residenziale; 5 per cento il commerciale.

Via libera Con la sottoscrizione dell’accordo, i privati si


assumono un onere di opere pubbliche -
strade, fogne, pubblica illuminazione, piste
ciclabili - pari a 10 milioni di euro. Prevista la
Investimenti e qualche taglio

alla riqualificazione realizzazione di un nuovo waterfront, un


parco dunoso con camminamenti a
protezione delle nuove strutture.
In Consiglio comunale, 10 sono stati i voti a
favore (Pd e Pri), un voto di astensione (Lega)
Ratificato l’accordo di programma fra Comune, e 4 i voti contrari (Movimento 5 stelle e Lista Presentato la scorsa settimana dalla Giunta in
civica per Buda). Assieme a Buda ha votato Consiglio comunale il bilancio di previsione 2019
Provincia e società private. Le strutture coinvolte per l’ultima volta il consigliere Mauro del Comune di Cesenatico. “Risanamento dei
Bernieri (Udc) che ha comunicato la volontà
sono 12 (su 14). Scettica l’opposizione di uscire dal gruppo per muoversi in
conti, da un lato, e forte impulso agli
investimenti, dall’altro” sono le due direttrici
autonomia. riassunte dal sindaco Matteo Gozzoli.
RENDERING DEL PROGETTO Nel motivare il voto contrario, l’ex sindaco Sul versante della tassazione, restano invariate
Buda ha stigmatizzato i “giramenti di carte” tutte le aliquote comunali e si registra una
dell’attuale Amministrazione e il fatto che “si riduzione della spesa corrente che passa dai
è perso tempo” a limare un “progetto già 35.600 euro del 2018 ai 34.067 euro del
pronto tre anni fa”. Per Buda, rispetto al previsionale 2019. Tagliate le spese per personale,
preliminare del 2015, “manca la firma di una beni e servizi. Sul versante del risanamento dei
società e questo lascerà zone di degrado”. conti pubblici, la Giunta ha evidenziato che, da un
Per Giuliano Fattori (M5s) “un progetto totale di indebitamento di 60 milioni di euro al 1°
portato avanti ed elaborato integralmente gennaio 2016, si passerà alla quota di 42 milioni
dalla precedente Amministrazione, senza entro il 2021.
condivisione con la città, viene ratificato Per quanto riguarda la lotta all’evasione fiscale,
dall’amministrazione Gozzoli in totale sono previsti 750mila euro di recuperi da Imu e
solitudine, all’insegna di una continuità 400mila euro da Tari. In merito alla vicenda Imu
politica imbarazzante e con un’ incoerenza dalle piattaforme Eni, le somme in ballo (circa 7
disarmante”. Per il pentastellato “la criticità milioni di euro in totale) sono state coperte al 100
più evidente è l’incertezza nella per cento dal Fondo crediti di dubbia esigibilità. A
realizzazione del progetto, con la proprietà febbraio il Comune si costituirà in appello presso

I
l Consiglio comunale di Cesenatico, nella seduta dello scorso 10 gennaio, ha della colonia Ferrara che negli ultimi mesi si la Commissione tributaria regionale.
ratificato l’accordo di programma fra Comune, Provincia e un gruppo di è defilata dalla cordata di investitori e con Nel triennio 2019-2021 sono previsti oltre 30
società private per la riqualificazione del comparto delle colonie di Ponente ben tre strutture all’asta fallimentare”. milioni di euro di investimenti, di cui 13 milioni e
(ambito 1). “Bene la lotta al degrado portata avanti dalla 700mila solo per l’anno in corso. Nel bilancio di
L’area, in avanzato stato di degrado e abbandono, è compresa tra le vie Cavour e giunta Gozzoli - dice la leghista Giulia Zecchi previsione 2019 sono sette i milioni provenienti
Magellano e vede coinvolte 12 delle 14 colonie marine presenti. -. Ci saremmo aspettati, da un sindaco che da Europa, Stato e Regione da investire in opere.
L’iter dell’accordo preliminare, partito sotto l’Amministrazione Panzavolta, parla di rinnovamento, un progetto più Tra i progetti più significativi che vedranno il via
aveva ottenuto nel 2015, ai tempi della giunta Buda, il parere favorevole del lungimirante, calibrato su scelte nel 2019, ci sono il polo scolastico di via Torino, il
Consiglio comunale e il voto contrario degli esponenti dell’attuale maggioranza, urbanistiche di natura sostenibile e a basso ciclodromo, il recupero dell’area ex Prealpi, la
allora all’opposizione. “Dal 2016 a oggi - spiega il sindaco Matteo Gozzoli - la impatto ambientale e non una ciclovia del Pisciatello, la riqualificazione del
nuova Amministrazione è intervenuta per modificare e migliorare gli interventi pianificazione incentrata sul cemento e la porto, la riqualificazione dei Giardini a mare.
previsti. Rispetto al preliminare del 2015, abbiamo lavorato sulle aree pubbliche moltiplicazione delle aree a uso Questi ultimi saranno finanziati con gli introiti
messe in gioco, garantendo al Comune la ricostituzione della sede della società residenziale”. dell’imposta di soggiorno, che, in totale,
Cesenatico servizi, prima non prevista nell’accordo. È stata ridisegnata e Dal momento dell’approvazione definitiva, ammonta a 2 milioni e 140mila euro.
valorizzata l’area di piazza Marco Polo, dove vengono eliminati i parcheggi. Si che avverrà tramite decreto del presidente Iscritti a bilancio circa 600mila euro per un piano
registra anche la cessione, in comodato d’uso gratuito al Comune, fin da subito, della Provincia, i privati coinvolti avranno un straordinario di asfaltature. Sul versante
di tutte le aree a spiaggia di pertinenza delle colonie”. anno di tempo - con una proroga massima sicurezza, ci sono 100mila euro destinati a
In linea di massima, l’accordo prevede la possibilità per le 12 colonie firmatarie di sei mesi - per sottoscrivere la prima implementare il sistema di videosorveglianza, il
di cambiare destinazione d’uso e di potersi trasformare in hotel, residenze o convenzione e presentare le relative garanzie cui progetto, in corso di realizzazione, ammonta a
attività commerciali. L’area oggetto di accordo ha un’estensione di quasi 150mila fideiussorie, pena la decadenza dell’accordo. circa mezzo milione di euro.
metri quadri. I volumi esistenti rimarranno invariati, fatta salva la colonia “Ave Matteo Venturi Mv

Solidarietà | Donati due defibrillatori Comitati di zona


FOTO MEMASTUDIO Colletta alimentare
La solidarietà si fa in otto

I
l Comune di Cesenatico e gli otto Comitati di
zona, in collaborazione con alcune
associazioni di volontariato del territorio,
organizza per sabato 19 gennaio la seconda
“Raccolta alimentare dei Comitati di zona”.
In ogni quartiere, davanti ai supermercati, si EDIZIONE 2018
potranno incontrare i volontari che ARCHIVIO MEMASTUDIO
raccoglieranno alimenti e altri prodotti a lunga
conservazione da donare alla Caritas, alla Croce Rossa, all’associazione “Bambini al
primo posto” e alla “San Vincenzo de’ Paoli”. I volontari indosseranno una pettorina
identificativa con il logo del Comune, quello dei Comitati di zona e il motto della
campagna “La solidarietà si fa in otto”.
“Dopo il successo dello scorso anno, abbiamo deciso di organizzare la seconda
DUE NUOVI DEFIBRILLATORI A CESENATICO. Sono stati installati lo scorso 12 gennaio grazie alla edizione della colletta alimentare dei Comitati di zona - commenta Stefano Tappi,
famiglia Piscaglia, con i fondi raccolti in occasione dei funerali del figlio Mattia, massaggiatore assessore al Terzo settore e volontariato -. Si tratta di una bella e importante iniziativa
della Sammaurese, morto a 22 anni lo scorso novembre. Uno è stato posizionato all’ingresso del che ha come obiettivo quello di tendere una mano a chi è più in difficoltà. Il motto
mercato ittico, l’altro all'esterno dalla farmacia “Grassi” in zona peep-Madonnina. Quest’ultimo è della giornata sta a indicare come l’unione fa la forza e insieme si possono affrontare
abilitato al soccorso dei bambini, dal momento che si trova in prossimità delle scuole. problemi anche difficili”. Chi vuole donare parte del proprio tempo all’iniziativa può
Al momento inaugurale al mercato ittico erano presenti, fra gli altri, il sindaco Matteo Gozzoli, una telefonare allo 0547 79294 o contattare il presidente del proprio Comitato di zona.
folta delegazione di volontari della Croce Rossa italiana, dove la sorella di Mattia presta servizio, e Questo l’elenco dei supermercati aderenti all’iniziativa: A&O di Bagnarola; A&O di
rappresentanti della Cooperativa pescatori di Cesenatico, di cui William, il papà di Mattia, è stato Sala; Conad in via Cecchini; Conad in zona peep-Madonnina; Coop in via Saffi;
socio durante il suo lavoro di pescatore. “Mattia amava i gesti semplici e trovava l’immenso nelle Eurospin in via Crispi; Famila di Cesenatico; In’s in via Cecchini.
piccole cose” recita la targa affissa sopra lo strumento salvavita.
Valle del Rubicone Giovedì 17 gennaio 2019 13

Fiera del gelato di Rimini provare.


Il volume, 15,90 euro, edito da Paolo Emilio
Persiani (Bologna), si intitola “Gianni di
Bologna. Vita e follie di un Maestro del
raccolta di poesie in dialetto romagnolo.
Al Sigep di Rimini “La scintilla” di Marchi
presenterà due novità assolute: il gelato al
latte di cammella e il gelato al latte di asina.

Longiano protagonista gelato”. Si tratta della biografia romanzata di


Gianni De Sironi, che figura come co-autore
del libro. De Sironi è uno dei gelatai più
famosi d’Italia, patron della storica
Gelateria Gianni, in via Zamboni a Bologna,
“Il latte di cammella - spiega Marchi - è
cremoso, ricco di ferro, calcio e vitamina C,
poverissimo di grassi saturi, e ottimo per
rafforzare il sistema immunitario. Il latte di
asina contiene meno grassi rispetto al latte
L’imprenditore-scrittore Marco Marchi, titolare a Crocetta sotto le due Torri. “Alcune vicende narrate - vaccino e risulta più digeribile. Contiene
spiega Marchi - sembrano vere ma non lo percentuali di proteine e lattosio molto
dell’azienda produttrice di gelato artigianale“La scintilla”, sono. Viceversa, ciò che sembra assurdo è simili a quelle del latte materno, per questo
si presenta con un libro sul gelataio“Gianni di Bologna”e nuovi gusti reale. Il romanzo biografico - dice Marchi -
si muove fra sogno e realtà. È stato scritto di
è molto adatto ai bambini”.
Con il marchio “Naturalmente”, costola de
getto e ha uno sviluppo imprevedibile. Al “La scintilla” che punta su natura e
n longianese fra i protagonisti di Sigep, il momento, è acquistabile presso l’edicola benessere, saranno lanciati al Sigep anche

U 40esimo Salone internazionale dedicato a


gelateria, pasticceria, panificazione e
caffè, in programma dal 19 al 23 gennaio nei
“Pedrelli Milena” di Longiano ed Edicolè di
Savignano. Da fine gennaio sarà disponibile
in tutte le librerie d’Italia e online”.
gelato e sorbetto al succo di carota.
“La scintilla”, nata nel 1990, produce la
gamma completa dei prodotti per gelateria
padiglioni della Fiera di Rimini. Per Marchi si tratta del quinto libro. Segue e pasticceria. È anche laboratorio analisi di
L’imprenditore-scrittore Marco Marchi, “Quelli dell’Eldorado” (1986), “Il gelato è prodotti alimentari e, negli anni, si è
chimico alimentare, titolare dell’azienda una cosa seria” (2004), “Terra e destino” sviluppata come franchising con gelaterie a
produttrice di gelato artigianale “La scintilla”, (2008) e “Sulle orme di Rocky Marciano” Longiano, Classe di Ravenna, Cesenatico,
con sede a Crocetta di Longiano, presenterà al (2017), quest’ultimo vincitore del premio Rimini, Milano Marittima, Modena, Reggio
Sigep la sua ultima fatica letteraria - dedicata al della giuria al concorso letterario Milano Emilia e Miami in Florida (Usa).
MARCHI (A SINISTRA) E DE SIRONI mondo del gelato - e nuovi gusti tutti da International. In cantiere c’è anche una Matteo Venturi

Il montianese si è classificato primo a un concorso di poesia a Roma Gambettola


■ Padre Faedi
Antonio Gasperini VISITA
Profeta anche in patria

poeta sugli scudi ALLA VECCHIA MADRE


Come altri giorni, mémore
del tuo vuoto attendere alla finestra
Son venuto a trovarti,

A
ntonio Gasperini (nella foto), e con parole che scavano il tempo
insegnante montianese in riprendiamo il racconto
pensione, festeggia gli 80 anni - ha sul gesto di quelli che se ne andranno
spento le candeline il 16 gennaio - con muti, da queste stanze ridipinte FOTO MARIO GAMBETTOLA
un premio prestigioso. Si è classificato al dove giorno dopo giorno, s’allungano Cineteatro Metropol gremito venerdì 11 gennaio
primo posto della decima edizione del rammendi di memoria. per i tanti che hanno voluto dimostrare la
Premio letterario internazionale “La vicinanza e la condivisione del premio “Nemo
Luna e il Drago, ottobre 2018”, dedicato Ora, perso il metro delle stagioni propheta in patria 2018” a padre Sandro Faedi.
alla poetessa Amalia Guglielminetti. nel cerchio perfetto del divenire, Immagini provenienti dal continente africano
Venuto a conoscenza del concorso, per improvviso fremito d’amore sono state proiettate per far conoscere alla platea
organizzato da un caffè letterario ancora mi cerca il viso bambino i luoghi in cui presta servizio padre Sandro. I ritmi
romano, tramite il web, ha partecipato quel fugace moto della tua mano tribali proposti da un gruppo di percussionisti e la
alla sezione dedicata al mondo delle che lo sforzo ripiega alle ginocchia: lettura di brani di poeti africani, accompagnati dal
donne con la sua poesia “Visita alla vecchia madre”. “E vedrai - mi ripeti qui seduta - sottofondo musicale di Anna Forlivesi, hanno
La lirica è stata pubblicata sull’antologia del premio (“Io vado attenta Vedrai, passerà anche questo tempo introdotto alla cerimonia di consegna del premio a
perché vado sola”, a cura di Anna Montella). La proponiamo qui a fianco E nell’ordine di uno dopo l’altro padre Faedi dalla mani del presidente del gruppo
per i nostri lettori. Ce ne andremo come uccelli migranti culturale “Prospettive” Fiorenzo Fantini (foto). Si
Questo il giudizio della giuria che ha decretato il premio: “Una struggente Sotto il cielo buio d’un temporale”. tratta del “mazzuolo”, strumento che ancora oggi
dedica alla vecchia madre che come tutte le madri riesce a vedere, anche gli stampatori usano per fissare in maniera
nell’età più avanzata, nel proprio figlio l’eterno bambino. Se è ancora Su questo perdurare indelebile sui tessuti i disegni colorati. È simbolo
capace di una carezza è con la stessa tenerezza che ha avuto per lui d’inconsce riflessioni, del segno lasciato dai personaggi individuati,
bambino. Un’atmosfera palpitante di un sentimento di grande intensità insieme, al di là delle nostre voci, ciascuno nel proprio campo e con la propria
con sapienti reminiscenze ungarettiane, un testo poetico equilibrato per sentiamo palpitare il cuore, mamma abilità. Il servizio e l’umiltà sono stati i sostantivi
saper toccare il cuore senza scivolare in facili emotività decadenti”. e senza saperlo, oggi utilizzati da un emozionato e commosso padre
Gasperini alterna composizioni in italiano ad altre in dialetto romagnolo. tu mi hai detto ancora una volta addio. Sandro, che ha tenuto a precisare di voler ritirare il
Frequentatore di concorsi letterari, nel corso degli anni ha ottenuto premio a nome di tutti i missionari che in silenzio,
segnalazioni e affermazioni che lo hanno portato un centinaio di volte Antonio Gasperini ogni giorno svolgono il proprio servizio tra mille
sul podio dei vincitori. Ha vinto anche alcuni premi con testi dialettali difficoltà. Anche il primo cittadino Roberto Sanulli
musicati in occasione di rassegne di canzone romagnola. In totale ha ha voluto lasciare un riconoscimento,
pubblicato nove raccolte di poesie e figura in diverse riviste letterarie. consegnando a padre Sandro una targa ricordo.
Ps

Aiutato un bambino affetto da una rara malattia. La solidarietà si è concretizzata durante le festività natalizie grazie a un gruppo di genitori

Gambettola, un casco speciale per il piccolo Karim


n gruppo di I bambini affetti da questa sindrome cittadinanza di Gambettola. Il progetto era

U genitori di
bambini che
frequentano la scuola
presentano disturbi a carico della pelle e
degli occhi e sono predisposti all’insorgenza
di carcinomi di vario genere. A oggi non
quello di acquistare un ausilio
fondamentale che permettesse a Karim di
uscire liberamente di giorno: un caschetto
d’infanzia “l’Aquilone” esiste una cura per lo xeroderma ventilato anti Uv con ventilazione interna
a Gambettola ha pigmentoso. I bambini devono sottoporsi a che gli permetterà di stare all’aria aperta
voluto mettere in atto controlli periodici, assumere farmaci e senza subire danni. Il costo di questo casco
una raccolta fondi per usare creme speciali per la pelle. è molto elevato (circa 1.300 euro), ma con
un bambino della Karim deve evitare di uscire di giorno, l’aiuto di tante persone l’intento e la
stessa scuola. prendere precauzioni quando esce di casa speranza del gruppo di genitori sono
La grande passione indossando sempre abiti coprenti, cappelli, diventati realtà.
messa in campo dai occhiali da sole con lenti scure e creme La cerimonia di consegna dell’ausilio
genitori ha fatto sì che solari ad alta protezione. Quando va a acquistato con la raccolta fondi per il
venissero coinvolte scuola, si devono chiudere tutte le tende e piccolo Karim si è svolta a Gambettola nella
varie associazioni usare solo luci a led, perché le lampade Sala consigliare del Comune sabato 12
gambettolesi: il gruppo Amici della Scuola, Idea Coop e Gambettola Eventi che fluorescenti, alogene o al neon possono gennaio, alla presenza del sindaco Roberto
hanno dato vita, specie nel periodo natalizio, ad alcune iniziative finalizzate a tale creare problemi. Sanulli, della dirigente scolastica Francesca
scopo. La raccolta fondi è andata a favore di Karim, un bambino di 5 anni che Tutti insieme, genitori e associazioni, hanno Angelini e di alcuni rappresentanti delle
frequenta la scuola d’infanzia “l’Aquilone” ed è affetto da una rara malattia che si voluto dare un sostegno alla famiglia di associazioni coinvolte (nella foto).
chiama xeroderma pigmentoso. Karim e fare sentire il calore della Piero Spinosi
14 Giovedì 17 gennaio 2019 Valle del Savio

Sarsina ❚❚ Un’operatrice e una psicololga ascolteranno le utenti due volte a settimana


“La zanzera”a teatro
per la solidarietà Uno sportello antiviolenza per le donne del Savio
V
enerdì 18 gennaio alle 21 al
teatro “Silvio Pellico” di

A
Sarsina andrà in scena “La Cesena verrà attivato nella sede del sivamente oltre 140mila euro, e che si ag-
zanzera”, una commedia dialettale Centro Donna un nuovo sportello giungono alle 115 già presenti.
che si articola in due atti comici e contro la violenza di genere che farà “Abbiamo puntato il nostro interesse verso
recitata dal noto attore sarsinate da riferimento per tutta la Valle Savio. A co- la Vallata perché ci siamo resi conto che una
Efrem Satanassi. municarlo è la Regione Emilia-Romagna fetta considerevole della nostre utenza arri-
L’evento, organizzato e promosso nell’annunciare che tutti i progetti presen- va dai Comuni montani”. A spiegarlo è Ca-
insieme dal Comune di Sarsina e tati per il bando che si è chiuso il 14 no- rolina Porcellini, responsabile del Centro
dalla parrocchia di Quarto, è un vembre scorso sono stati giudicati ammis- Donna di Cesena, che precisa come già al-
omaggio a Renato Valbonesi morto sibili. l’interno del bando ci fosse una particolare
lo scorso novembre all’età di 90 Ha ricevuto un contributo anche il proget- attenzione per i Comuni della montagna.
anni e conosciuto alla città per la to del nuovo centro antiviolenza presenta- Lo sportello, di cui ancora non è chiara la
sua passione per la commedia to dall’Unione Rubicone Mare con la par- sede che potrebbe essere itinerante tra le
dialettale. La serata è aperta a tutti tnership dell’associazione Sos donna onlus, città interessate, sarà composto da un’ope-
e prevede un ingresso a offerta denominato ’Centro antiviolenza del Rubi- ratrice e da una psicologa che per quattro
libera. Il ricavato andrà cone’. ore al giorno e per due volte a settimana
a sostenere alcuni progetti di Si allarga così la rete di sostegno per le don- ascolteranno le donne che si rivolgeranno
solidarietà promossi e portati ne vittime di violenza. In totale sono otto le al Centro. Per quest’anno l’avvio sarà speri-
avanti su tutto il territorio dal nuove strutture (un centro antiviolenza, mentale, ma Porcellini auspica una conti-
gruppo Caritas di Quarto. cinque sportelli e due case rifugio) che ver- nuità a favore sia delle donne italiane e sia
ranno attivate entro l’anno sul territorio re- delle straniere che coprono il 35 per cento
gionale, a cui sono stati assegnati comples- dell’utenza complessiva del Centro.

Sport. Dalla Regione arrivano nuovi fondi per l’impiantistica Unione dei Comuni
un valore turistico. La località è
Tragitto casa-lavoro
prettamente turistica e spesso l’impianto Agevolazioni
accoglie ritiri come quello dell’Arezzo
Calcio che dopo lo scorso anno tornerà per i disabili
anche quest’anno, del Santarcangelo, di

C
San Marino e di altre squadre ercare di sostenere anche dal
professionistiche”. A commentare il punto di vista della mobilità le
risultato significativo è l’assessore persone che presentano
comunale allo sport Enrico Spighi che disabilità. È questo lo scopo del
spiega come i 92.500 euro andranno a progetto presentato dall’Unione dei
completare il complessivo intervento Comuni della Valle Savio sulla base di
che ammonterà a 185 mila euro e che finanziamenti regionali che intende
richiede una manutenzione agevolare i processi di mobilità da e
straordinaria della struttura. “I lavori - verso i luoghi di lavoro dei lavoratori

A Bagno di Romagna prosegue l’amministratore - saranno


avviati in collaborazione con la società
sportiva che aprirà un mutuo del 50 per
cento della somma totale e che poi lo
con disabilità e/o bisognosi di
trasporto personalizzato. I richiedenti
devono essere residenti nel distretto
Cesena-Valle del Savio, ovvero nei

Il centro sportivo si aggiorna devolverà al Comune. A breve lanceremo


una gara per l’avvio dei lavori che
interesseranno la messa a norma e in
sicurezza della tribuna sportiva,
Comuni di Cesena, Montiano, Mercato
Saraceno, Sarsina, Bagno di Romagna
e Verghereto, e i contributi andranno a
rimborsare tutte le persone con
l’impianto di illuminazione che disabilità inserite al lavoro e con

L
a Regione Emilia Romagna Risorse che implementano l’offerta diventerà a led e alcune modifiche alla difficoltà negli spostamenti casa-
continua a investire sul versante turistica del territorio”, prosegue recinzione”. Nel corso degli anni lavoro, coniuge, parenti o affini fino al
sportivo e, a seguito dei 30 milioni l’esponente Pd. l’impianto sportivo di Bagno di terzo grado della persona con
di euro stanziati la scorsa estate, ha Per quanto riguarda la provincia di Forlì- Romagna è stato interessato da alcuni disabilità anche se non conviventi che
annunciato l’arrivo di ulteriori 8,6 Cesena sono tre i Comuni che per questa lavori specifici all’area della tribuna e supportino la persona con disabilità
milioni che daranno il via a interventi in seconda fase beneficeranno delle risorse degli spogliatoi. Un rifacimento del look negli spostamenti casa-lavoro,
136 Comuni da Piacenza a Rimini, di economiche: Forlimpopoli a cui sono che ha interessato anche i centri sportivi associazioni di volontariato e/o
ampliamento, miglioramento o stati destinati 240 mila euro, Cesena a di Sarsina con la realizzazione del nuovo colleghi di lavoro che supportino la
realizzazione di nuove strutture dedicate cui è stato assegnato un contributo di palazzetto dello sport e del campo da persona con disabilità negli
a tutte le discipline e all’attività motoria 115 mila euro, e Bagno di Romagna che gioco esterno, e di Mercato Saraceno spostamenti casa-lavoro. È possibile
in generale. Risorse che, come potrà godere di 92.500 euro da impiegare con il miglioramento delle infrastrutture presentare domanda fino all’1 marzo
rammenta la consigliera regionale Lia nel rifacimento dell’impianto sportivo presenti nell’area della piscina “secondo prossimo: al momento, informano dal
Montalti, “andranno a completare la più dove milita la società bagnese. un progetto iniziale seguito dal Settore Servizi Sociali dell’Unione dei
ampia fetta dei 30 milioni già impegnati “Accogliamo con grande soddisfazione vicesindaco Luciano Casali, di recente comuni della Valle del Savio, non ci
nel 2018”. “Non accadeva da anni che il questi contributi perché l’impianto oltre deceduto, che ci ha messo l’anima”, sono domande. Lo scorso anno invece
mondo dello sport ricevesse un ad essere un luogo di aggregazione e di ricorda il consigliere Pd Lia Montalti. sono state 12 le persone che hanno
contributo sostanziale a suo sostegno. formazione per i nostri ragazzi, ha anche Al. Not. usufruito dei contributi.

Ponte Giorgi Sarsina | Casa di riposo Barocci


BRUNCH a Ponte Giorgi
domenica 20 gennaio (dalle 10 alle 14)
15 euro a persona. Prenotazione necessaria
Prossimo brunch: domenica 3 febbraio
IL SALATO: uova strapazzate e sode, bacon,affettati, burro, salsiccia, lasagnette, zuppa, formag-
gio stagionato, squaquerone. pinzimonio, spianata farcita, tramezzini, girellone (forno Balzani)
farcito con pomodo e pozzarella, cracker (forno Bertozzi), fette biscottate, pane fresco, panini ai
multicereali, mayonese vegana, burro d’arachidi. IL DOLCE: torte, crostata, ciambella, biscotti,
pan cake, cup-cake, waffle, frutta fresca, bioches, cereali, nutella, yogurt bianco, yogurt greco,
yogurt soya, panna montana, scioroppo d’acero, marmellate, miele, fontana di cioccolato. LE
BEVANDE:succhi di frutta, tea, tisane, acqua, estratti di frutta e verdura (una consumazioni di
caffetteria inclusa. Alcolici e super acoloci non inclusi nel prezzo).

BACCALÀ a Ponte Giorgi


venerdì 25 gennaio, dalle 20,30
menù completo 25 euro. Prenotazione necessaria

Ristorante Albergo Bar


UN NATALE DIVERSO E PIÙ ACCOGLIENTE NELLA CASA DI RIPOSO
47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc) “FRANCESCO BAROCCI” DI SARSINA. Quest’anno il presepe, realiz-
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636 zato dai volontari Avo è stato allestito all’esterno dell’istituto perché gli
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto anziani ospiti e i loro familiari e amici potessero condividere insieme
la gioia del Natale.
Radici&Futuro Inverno Giovedì 17 gennaio 2019 15

IL MITO DEL CARNEVALE IN ROMAGNA. Un tempo era molto più lungo di quello di
adesso e per certi versi anche più pazzo. Si lanciavano anatemi verso chi era poco
generoso e si depredavano le case. E ci si dava alle gozzoviglie

Si mangiava sette volte al giorno


e ci si travestiva da “Vecchia” COLAZIONE TRA LE RIGHE
Racconto: Serena Menghi

“P
ar carnavêll, ogni scherz e’ vêl”. Tutto per Foto: Denise Biondi
carnevale s’intende lecito e fattibile. Ricetta: Marika Lombardi
Mascherate, danze, cenoni, burle clamorose
e facili amori. Quest’anno poi possiamo
godere di un lungo carnevale che avrà fine solo il 5 “Qui al Bar della Rotonda” mi disse il barista sotto-
marzo. Dovete sapere che il carnevale si divide in tre voce “tutto ha inizio, signorina. Che sia un progetto,
periodi: il primo, quello di adesso, il più lungo, un po’ un grande amore o un viaggio al centro di se stessi,
svagato e senza un nome proprio. Seguirà poi il tempo parte sempre dopo un buon caffè”.
della settimana grassa assai più fervoroso del primo. E
infine quello della “settimana lova” che va dal
mercoledì della grassa all’ultimo giorno del carnevale Ciambellone al caffè
stesso, cioè il martedì lovo, che è il tempo pazzo.
Fatte queste necessarie precisazioni, proviamo a
immaginare di festeggiare secondo la tradizione.
Nella grande cucina avremmo trovato ad accoglierci le
castagnole fritte nello strutto o cotte al forno.
Proverbialmente rotondeggianti, più o meno allungate,
soprattutto suadenti, gustose, ovviamente pastose e
dolci, fritte, posate su carta gialla, spolverizzate con
zucchero e irrorate di alkermes o di prezioso rosolio, le
castagnole erano, con pochi altri dolci caratteristici,
protagoniste dei giorni di carnevale, delle veglie da
ballo, delle feste mascherate e dei “trebbi” serali. Su
questo potrà, molto meglio di me, aggiornarci Giusi
Canducci, ovvero la nostra arzdora di Romagna.
Ingredienti:
L’ultimo giorno di carnevale, pena sciagure, si doveva
mangiare addirittura sette volte. Alla sera era tassativo
mangiare la gallina più vecchia del pollaio per evitare, 150 gr di farina 00
l’indomani, la moria di tutte le altre galline: “La galena 80 gr di farina integrale
d’è mert lov che s’la n’s’magna la va in malor. / La 2 uova
gallina del martedì lovo se non si mangia va in malora”. 100 gr di zucchero
La tradizione imponeva il “sacrificio” di una gallina sulle spalle il più grasso e benestante del paese e una bustina di lievito
anche la domenica che precedeva l’inizio della portarlo in cantina, ed egli naturalmente doveva 90 ml di olio di semi di girasole
settimana grassa, che in virtù di tale prescrizione era offrire da bere a tutti. Vi erano alcuni uomini più 70 ml di latte di riso (o un latte a vostra scelta)
denominata la “domenica gallinara”. furbi, che a solo scopo speculativo si mascheravano 3 tazzine di caffè
Appena giunto, il carnevale elettrizzava non solo i all’uso rurale (una camicia bianca sugli abiti e un Un pugno di nocciole
giovani, ma anche gli uomini anziani. Ci si riuniva ora bastone), e così combinati si avventuravano per il
in una, ora in un’altra casa, e presi i debiti accordi, borgo. Detti mascherati chiamati, “vecchia, o Procedimento:
uomini e ragazzi si davano al ballo, e alle gozzoviglie, andare in vecchia” giravano per le case, e tutti i Mescolare insieme le farine, lo zucchero e il lie-
imitando seppur più rozzamente ciò che avveniva in contadini che erano in casa dovevano dare loro vito. Aggiungere le uova, l’olio, il latte e il caffè.
città. A queste feste partecipavano ragazzi in maschera, pane, carne, uova vino e formaggio per sentirsi Una volta ottenuto un impasto liscio e morbido
e tutti ballavano intorno ai fiaschi di vino, comprati augurare, da questi predoni, “ca bona per la versare in uno stampo da 24 cm.
dagli uomini che ne avrebbero offerto a tutti gli vecchia”. Cospargere la superficie con le nocciole e in-
intervenuti. Durante questi balli era usanza prendere Diego Angeloni fornare a 180°, forno statico preriscaldato, per
30 minuti circa.

Le cose dei nonni La soluzione a “Le cose dei


nonni” della scorsa settimana, è: Su- Proverbio
fièt (soffietto, piccolo mantice a
mano per accendere o ravvivare il La lengua malegna
fuoco (del camino) / per dare lo zolfo l'è pez che la gramegna.
I nostri lettori sono invitati in polvere alle viti. La soluzione esatta
a indovinare l’oggetto è stata data per prima da Patrizia Ro- La lingua maligna
della memoria. verelli: vince il libro “Te lo do io il bar- è peggiore della gramigna.
Che cosa è? bone” da ritirare in redazione, via don
La soluzione, rigorosamente Minzoni 47, Cesena. Chi parla male e cattivamente del prossimo è peggio
in dialetto, Tra i partecipanti che hanno dato la della peggior erba infestante: la gramigna appunto.
va comunicata alla redazione soluzione esatta, è stata sorteggiata Papa Francesco a tal riguardo solo pochi giorni fa ci
(redazione@corrierecesenate.it, Mariangela Battistini. ha detto: “Le persone che vanno in chiesa, stanno lì
tel. 0547 1938590). Vince un vassoio di 10 bomboloni tutti i giorni e poi vivono odiando gli altri e parlando
Primo premio: un libro. della tradizione da ritirare presso la male della gente sono uno scandalo: meglio vivere
Premio a sorteggio pasticceria “Caffè le millevoglie”, viale come un ateo anziché dare una controtestimonianza
fra tutti i partecipanti: Abruzzi 233 angolo via Lazio a Cesena dell’essere cristiani”.
un vassoio di bomboloni. (zona stadio), D. A.
entro il mercoledì mattina successivo
la pubblicazione del vincitore (previa
prenotazione).

Ingredienti per 4 persone


L’azdora di Romagna 1 cotechino sale
di Giusi Canducci 1 cavolo pepe
1 spicchio di aglio
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
Mettere a cuocere il cotechino in abbondante acqua salata e farlo sobbol-
Cotechino con i cavoli lire per un paio di ore o fino a quando, forandolo con una forchetta, risul-
terà morbido.
Intanto che il cotechino cuoce preparare il cavolo: utilizzare una verza o
N elle lunghe e fredde giornate invernali il
momento del pasto è una vera e propria
consolazione, specialmente se il pasto è
un cavolo riccio a seconda dei gusti, pulirlo e lavarlo accuratamente, sbol-
lentarlo per 20 minuti in acqua salata, scolarlo, lasciare intiepidire e poi
caldo e sostanzioso. Niente di meglio di un tritarlo. In una padella far rosolare l’olio con l’aglio tritato finemente, poi
piatto di cavoli con qualche fetta di cote- versarvi il cavolo. Aggiustare di sale e pepe e far insaporire per circa mez-
chino! E per coronare il tutto, un quadretto di zora mescolando di tanto in tanto. Se nel cuocere il cavolo dovesse asciu-
piadina. garsi troppo, aggiungere un filo di acqua. Quando il tutto è cotto togliere
la pelle al cotechino, tagliarlo a fette e servire accompagnato dai cavoli.
16 Giovedì 17 gennaio 2019 Vita della Chiesa

Messaggio
I cattolici
sussidiarietà che risponde alle povertà e ai
bisogni con la forza dell’esperienza e della
creatività, della professionalità e delle
buone relazioni”. ■ Papa Francesco
“Governare il Paese significa servirlo e

non disertano curarlo come se lo si dovesse riconsegnare


in ogni momento”, l’appello finale, a 100
anni dall’appello di don Sturzo. “Ai liberi e
forti di oggi - l’attualizzazione di Bassetti -
“Vita umana spesso violata
dal profitto”
“In questo momento

le sfide impegnative dico: lavorate insieme per l’unità del Paese,


fate rete, condividete esperienza e
innovazione”. “Come Chiesa assicuro che
faremo la nostra parte con pazienza e
coraggio, senza cercare interessi di bottega,
della storia la passione
per l’umano, per l’intera
umanità, è in grave
difficoltà”. A lanciare il
grido d’allarme è papa
Il cardinale Gualtiero Bassetti (Cei), introducendo per meritarci fino in fondo la
FOTO SIR
Francesco in una lettera
inviata alla Pontificia
considerazione e la stima del nostro
il primo Consiglio episcopale permanente del 2019, popolo”, garantisce il presidente della Cei. accademia per la vita,
Di fronte a “venti che disperdono, in occasione del 25esimo anniversario della sua
ha esortato i vescovi a lavorare per l’unità del Paese provocando in molti confusione e istituzione.
smarrimento, ripiegamento e chiusura, Per il Papa sta prendendo piede “una vera e
FOTO GENNARI/SICILIANI (SIR) dobbiamo impegnarci a lavorare meglio”, il propria cultura - anzi, sarebbe meglio dire di
primo appello ai cattolici. “Se la confusione un’anti-cultura - dell’indifferenza per la
è grande, non dobbiamo essere noi ad comunità: ostile agli uomini e alle donne e
aumentarla; se ci sentiamo provocati o alleata con la prepotenza del denaro”. “Noi
criticati, dobbiamo cercare di capirne le sappiamo bene - prosegue il Papa - che la soglia
ragioni; se siamo ignorati, dobbiamo del rispetto fondamentale della vita umana è
tornare a bussare con rispetto e violata oggi in modi brutali non solo da
convinzione; se veniamo tirati per la comportamenti individuali, ma anche dagli effetti
giacca, dobbiamo riflettere prima di di scelte e di assetti strutturali”. “L’organizzazione
acconsentire e fare”. del profitto e il ritmo di sviluppo delle tecnologie
No allora allo scoraggiamento e alla offrono inedite possibilità di condizionare la
sfiducia, a quella forma di male che, ricerca biomedica, l’orientamento educativo, la
travestito da indifferenza, “si impadronisce selezione dei bisogni, la qualità umana dei
delle paure per trasformarle in rabbia”: legami”, fa notare Francesco, secondo il quale “la
“Temo l’astuzia che si serve dell’ignoranza. possibilità di indirizzare lo sviluppo economico e
orrei arrivare all’Assemblea di maggio con un progetto condiviso, Temo la vanità che avvelena gli arrivisti. il progresso scientifico all’alleanza dell’uomo e

“V così che si possa dire: la Chiesa italiana non si lamenta, ma si


prepara a fare di più e meglio”. È la proposta lanciata dal cardinale
Gualtiero Bassetti (al centro, nella foto), arcivescovo di Perugia-Città della
Temo l’orizzonte angusto dei luoghi
comuni, delle risposte frettolose, dei
richiami gridati”. “La relazione cristiana
della donna, per la cura dell’umanità che ci è
comune e per la dignità della persona umana,
attinge certamente a un amore per la creazione
Pieve e presidente della Cei, lunedì 14 gennaio nell’introduzione al Consiglio non è un galateo o una lezione di buone che la fede ci aiuta ad approfondire e a
episcopale permanente, dedicata, tra l’altro, ad alcuni temi politici del maniere”: bisogna “pensare meglio e agire illuminare”.
momento. con discernimento e concretezza”, come ci Da qui l’auspicio che l’Accademia per la vita possa
“Vorrei che sapessimo mostrare al Paese che noi cattolici non disertiamo le esorta a fare il Papa. essere “luogo coraggioso” di “confronto e dialogo
sfide impegnative di questo nostro tempo, convinti come siamo che possono Dare più voce alle Conferenze episcopali a servizio del bene di tutti”. L’invito: “Partecipate
essere affrontate e superate”, l’auspicio del cardinale, che dice un “grazie” agli regionali, una delle proposte, non per alla riflessione sui diritti umani, che
abitanti di Torre di Melissa, la piccola cittadina calabrese che ha saputo “grandi riforme”, ma per renderle costituiscono uno snodo centrale nella ricerca di
esprimere una “solidarietà corale” verso una cinquantina di migranti in balia maggiormente protagoniste e “maturare criteri universalmente condivisibili. “Papa
delle onde, esempio di accoglienza in controtendenza rispetto al dibattito quell’arte del governo che rende tutti Benedetto XVI - prosegue Bergoglio - ha molto
attuale sulle migrazioni. “Sui poveri non ci è dato di dividerci, né di agire per responsabili e gratifica chi compie al insistito sull’importanza di sollecitare una nuova
approssimazione”, il monito di Bassetti: “La stessa posizione geografica del meglio il proprio dovere”. “Ripartiamo da riflessione su come i diritti presuppongano doveri
nostro Paese e, ancor più, la nostra storia e la nostra cultura, ci affidano una questo stile sinodale, viviamolo sul campo, senza i quali si trasformano in arbitrio”.
responsabilità nel Mediterraneo come in Europa”. tra la gente, per consigliare, sostenere, Riferendosi alle nuove tecnologie, tra cui la
Il secondo ringraziamento del presidente della Cei è riservato”a quanti - non consolare”, l’esortazione indirizzata ai robotica, ammonisce il Papa: “Occorre anzitutto
da ultimo le testate giornalistiche - si sono adoperati per evitare il raddoppio vescovi: “Sarà allora più facile distinguere le comprendere le trasformazioni epocali che si
della tassazione sugli enti che svolgono attività non profit”. “Il mondo del buone idee dalle cattive, adottare i annunciano su queste nuove frontiere per
Terzo settore riveste nella società italiana un ruolo determinante”, sottolinea provvedimenti più incisivi, scegliere i individuare come orientarle al servizio della
il presidente della Cei a proposito dell’Ires: “Più di ieri c’è bisogno di questa collaboratori più validi”. persona umana, rispettando e promuovendo la
società civile organizzata, c’è bisogno dei corpi intermedi, di quella M. Michela Nicolais sua intrinseca dignità”.

Da Cesena-Sarsina sono quattro i ragazzi I GIOVANI DELL’EMILIA ROMAGNA


PARTITI MARTEDÌ PER PANAMA

Tutto pronto a Panama


Giovani partiti per la Gmg
ono partiti all’alba di martedì 15

S gennaio i 35 giovani dell’Emilia


Romagna con destinazione
Panama dove si terrà la Giornata
In 900 da tutta Italia
Evento a Bologna per seguire
il Santo Padre“a distanza”
mondiale della gioventù. Papa
Francesco arriverà nello Stato Don Michele Falabretti (Servizio
dell’America centrale il prossimo 23
gennaio. nazionale per la pastorale giovanile):
Saranno presenti giovani da tutto il “Sarà un tempo di verifica anche
mondo, 900 dall’Italia. I 35 pellegrini
che hanno preso il volo da Bologna per adulti e accompagnatori
martedì mattina stanno trascorrendo
questa prima settimana nelle famiglie, nella zona di partecipare anche solo alla serata di sabato 26. La locali dell’istituto italiano “Enrico Fermi” nei pressi della
Chitrè, dove ci sono tutti gli italiani. Altri dieci si giornata di domenica 27 avrà al centro la celebrazione chiesa di Nuestra Senora de Guadalupe.
aggiungeranno la prossima settimana. eucaristica presieduta da monsignor Luigi Bettazzi, uno Per tutti gli iscritti alla Gmg il Comitato organizzatore
Tra i giovani già partiti, quattro vengono dalla nostra degli ultimi vescovi ancora in vita partecipanti al locale ha previsto il kit del pellegrino che conterrà, tra le
Diocesi. Tre sono di Longiano: Nicola Buratti, Martina Concilio Vaticano II. varie cose, un berretto, una maglietta, una sciarpa
Lombardi e Massimiliano Bertozzi (di Crocetta); Mauro A pochi giorni dall’inizio della Gmg di Panama, sul tema multiuso, un braccialetto, una bottiglia riutilizzabile, una
Forlivesi è di Martorano. Con loro c’è don Marcello “Ecco la serva del Signore; avvenga per me secondo la borsa biodegradabile nella quale i pellegrini potranno
Palazzi, incaricato regionale di pastorale giovanile e tua parola”, fa il punto don Michele Falabretti, depositare i loro rifiuti, un libro di preghiere, una guida
parroco di Case Finali (Cesena). Potremo seguirli tramite responsabile del Servizio nazionale per la pastorale del pellegrino, una mappa e un rosario in legno di ulivo
il Corriere Cesenate (che sul sito pubblicherà giovanile (Snpg). “Sarà un tempo di verifica non solo per realizzato da cristiani di Betlemme.
aggiornamenti costanti) e il profilo facebook della i giovani, ma anche per adulti e accompagnatori - dice I giovani saranno invitati a pregare per la pace usando
Pastorale giovanile diocesana (Pgx). don Falabretti-. È finito il tempo in cui i giovani proprio questa coroncina. Per i pellegrini italiani il
Tutti i giovani dai 16 ai 35 anni delle diocesi dell’Emilia ’volavano’ pur di radunarsi e ascoltare la voce del Papa e Servizio di pastorale giovanile ha messo a disposizione
Romagna sono attesi all’Unipol Arena di Bologna sabato dei vescovi, che li istruivano con le catechesi - spiega un ulteriore kit, lo stesso dell’incontro con papa
26 e Domenica 27 gennaio, muniti di sacco a pelo, per don Falabretti -. Il cammino sinodale ha posto in modo Francesco di agosto 2018. Inoltre, sempre dal Snpg, è
vivere insieme la Gmg, in collegamento streaming con serio la questione dell’ascolto, che ci chiede un ingaggio stata predisposta “Givestyle”, un’app scaricabile
Panama. diverso con le giovani generazioni”. gratuitamente, per personalizzare i propri scatti con i
La quota di iscrizione è di 35 euro. Per iscrizioni: Come tradizione delle Gmg, i pellegrini italiani a loghi della Gmg di Panama e della Pastorale giovanile
serviziopgx@gmail.com - 328-1891770. Sarà possibile Panama avranno una “Casa Italia” e sarà allestita nei italiana.
Attualità Giovedì 17 gennaio 2019— 17

Terremoto in Romagna è stata forte, tanto che le scuole sono rimaste chiuse
un giorno in via precauzionale. Villaggio globale
Il terremoto è stato avvertito anche nel cesenate. A di Ernesto Diaco
Pochi danni, tanta paura Cesena ha provocato solo spavento e preoccupazione,
ma per fortuna nessun danno. “Nessun problema
a terra ha tremato in Romagna. Poco dopo la particolare - ha fatto sapere il Comune - è stato
L mezzanotte, martedì 15 gennaio, è stata registra
una forte scossa di magnitudo 4,3 che con epicentro
segnalato alla Protezione Civile o alla Polizia Locale,
pronte ad allertarsi in caso di bisogno. Nella prima
CHI DETTA LE ROGOLE
DEL GIOCO?
11 chilometri a est di Ravenna, a una profondità di 25 mattina di martedì sono scattate le verifiche sugli Nel 2018 appena concluso
chilometri (stellina nella mappa a fianco). La scossa è edifici pubblici, a partire dalle scuole. Dopo una prima sono arrivati in libreria al-
stata avvertita fino in Veneto. A Ravenna non ci sono ricognizione telefonica con i dirigenti scolastici, i cuni volumi riguardanti la
state grandi lesioni o problematiche agli edifici e, di tecnici hanno effettuato sopralluoghi negli istituti di rivoluzione digitale, i suoi
conseguenza, neppure sfollati, ma la preoccupazione competenza comunale senza rilevare danni. promettenti sviluppi e le
non meno rilevanti criti-
cità. Si tratta per lo più di
saggi provenienti da oltre
I palestinesi in Cisgiordania:“Nessuno può toglierci i nostri sogni” oceano, ma anche di be-
stseller nostrani, come “The
game” (Einaudi) di Alessandro Baricco, il
saggio-racconto del fondatore della Scuola

Terra Santa Holden di Torino.


Il noto scrittore propone fin dalle prime pa-
gine di rovesciare un paradigma assai dif-
fuso, concentrandosi cioè non sugli effetti
che le nuove tecnologie producono nella vita
quotidiana, bensì su colui che ne è l’autore:
l’uomo del Novecento. È lui che, desideroso
di lasciarsi alle spalle gli orrori del secolo
breve e un mondo fatto di confini e gerar-
chie, ha dato vita a una rivoluzione prima di
tutto mentale che lo proiettasse in avanti, se-
condo sviluppi che, più che seguire una pro-
gressione lineare, aprono
contemporaneamente infinite finestre sulla
realtà. Il risultato è stato totalizzante: un
grande gioco (“game”, appunto) che non ha
confini e che sta sempre di più smaterializ-
zando il mondo che conoscevamo, compresi
noi stessi. Niente più limiti, élite dominanti,

Da Jenin il grido dei giovani rifugiati verità fissate.


Si tratta di una tesi interessante, su cui si è
subito acceso il dibattito. Meno convincenti,
invece, sono le pagine in cui Baricco ripre-
senta il dualismo tra reale e virtuale (che lui
l campo dei rifugiati palestinesi di erano molti quelli che si recavano in non nega le ombre che si addensano sulle chiama “oltremondo”) come fossero due

I Jenin, in Cisgiordania, è vestito a festa.


Bandierine palestinesi sventolano
ovunque nelle strade per accogliere il
Israele per lavorare, ma con la
costruzione del muro ogni spostamento è
diventato difficile. Il risultato è una
attività di assistenza dell’agenzia dopo il
taglio di 300 milioni di dollari dei fondi
destinati all’Unrwa, deciso dal presidente
piani distinti e paralleli e non un’unica realtà
strettamente compenetrata di elementi tan-
gibili e delle loro estensioni digitali.
ritorno di Wissam, un giovane del campo crescente frustrazione, soprattutto tra i americano, Donald Trump. “Questo taglio Più allarmanti sono due volumi dedicati allo
detenuto da cinque anni nelle carceri più giovani e i più istruiti. mette seriamente a rischio i nostri strapotere dei grandi colossi informatici
israeliane. Sui muri delle abitazioni Le abitazioni del campo di Jenin sono progetti e servizi ai rifugiati - spiega la mondiali. Al primo basta il titolo per presen-
resistono piccoli e grandi poster con le prive di spazi di vita adeguati, attaccate responsabile - La speranza è che ci sia tare la sua tesi fortemente critica: “I nuovi
foto dei tanti uomini uccisi negli scontri una all’altra per rubare spazio alle già una mobilitazione generale degli altri poteri forti” (Longanesi). Sottotitolo:
con l’esercito di Israele. strette e sconnesse stradine interne. Tra partner per raccogliere il necessario per “Google, Apple, Facebook e Amazon pensano
Sono la memoria e il racconto cumuli di rifiuti sparsi un po’ ovunque e portare avanti le attività. In questo per noi”. Franklin Foer prende le mosse da
dell’occupazione israeliana che va avanti auto che provano a circolare in queste ambito ci sono paesi che nel 2018 hanno un’esperienza che tutti facciamo: dopo aver
da decenni e che si nutre di soldati e carri viuzze, ci sono tanti bambini che giocano donato maggiori fondi, tra questi quelli visitato alcuni siti web o aver digitato in
armati nelle strade, di case demolite, di dando calci ad un pallone sgonfio. I 106 dell’Unione europea e del Golfo”. qualche motore di ricerca, spuntano ovun-
arresti e di “martiri” come li chiamano rifugi, “shelters”, ristrutturati dall’Unrwa Sono passati esattamente 70 anni, 1949- que messaggi e banner sintonizzati sulle no-
qui nel campo. dal 2013, con fondi sauditi, sono una 2019, dalla nascita dell’Unrwa. Da allora il stre domande, pubblicizzando esattamente
Oggi nel campo di Jenin, in poco meno di goccia nel mare dei bisogni del campo. A conflitto israelo-palestinese resta senza il genere di prodotti visualizzati in prece-
mezzo chilometro quadrato (0,42 km Jenin l’Unrwa, oltre a un ospedale, una soluzione. “È paradossale che non si denza. È un cerchio chiuso - conclude l’au-
quadri), vivono circa 13mila persone, gestisce anche 4 scuole, due maschili e riesca a porre fine a questo conflitto - tore. Oltre alla privacy, anche la nostra
assistite dall’Unrwa, l’agenzia delle due femminili, frequentate sottolinea Lewis -. Ci sono palestinesi che individualità e intellettualità sembrano es-
Nazioni Unite nata nel 1949 per fornire complessivamente da 2.000 studenti. non hanno altra scelta che vivere come sere in via di estinzione. E con la nostra
assistenza e protezione a circa 5,4 milioni Tutti segnati da violenza e da critiche rifugiati, senza poter tornare alle proprie stessa complicità.
di rifugiati palestinesi in Giordania, condizioni di vita e per questo motivo case e terre, senza la possibilità di Sulla stessa lunghezza d’onda si colloca
Libano, Siria, Cisgiordania, inclusa destinatari di progetti di sostegno integrarsi nella comunità dove si
Jaron Lanier con il suo “Dieci ragioni per
Gerusalemme Est e la Striscia di Gaza. Le psicologico ed educativo. ritrovano a vivere. Senza la pace le
loro condizioni di vita sono segnate da “Nessuno può toglierci i nostri sogni” tensioni sono destinate a permanere cancellare subito i tuoi account social” (Il
una delle più alte percentuali di dice Gwyn Lewis, da poco responsabile piuttosto che a scemare. E i sogni a Saggiatore). L’obiettivo è ambizioso: spiegare
disoccupazione e di povertà di tutta la dell’Unrwa per la Cisgiordania, svanire”. come è possibile restare autonomi in un si-
Cisgiordania. Prima dell’Intifada del 2000 Gerusalemme Est e Striscia di Gaza, ma Daniele Rocchi stema in cui siamo costantemente “sorve-
gliati e gestiti” dagli algoritmi delle più
ricche corporation della storia.

Riportato in Italia e trasferito al carcere di Massama (Oristano) l’ex terrorista dei Proletari armati per il comunismo, da anni latitante in Brasile

Arresto Cesare Battisti. Conte:“Un grande risultato”


FOTO AFP/SIR ispetto al ritorno, avvenuto collaborazione che è stata offerta” e ha sottrarsi alla giustizia italiana. Parliamo di

R lunedì 14 gennaio, di
Cesare Battisti, l’ex
terrorista dei Proletari armati
sottolineato “il grande lavoro di squadra che
c’è stato con le forze di intelligence, con le
forze di polizia, con l’Interpol”. La cattura e il
un pluriomicida, che si è macchiato di reati
gravissimi e che con la sua fuga mortificava
il dolore delle famiglie delle vittime e il
per il comunismo (Pac), ritorno in Italia di Battisti “è un grande dolore di un intero popolo”, aveva affermato
arrestato sabato 12 gennaio in risultato che dovevamo non solo in astratto, il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede,
Bolivia, “abbiamo garantito il perché avesse effettività la giustizia italiana, pochi minuti dopo l’atterraggio
percorso più sicuro e veloce ma lo dovevamo ai famigliari delle vittime di all’aeroporto militare di Ciampino del
perché arrivasse in Italia”. È quattro omicidi”. “Nel corso della Falcon che ha riportato in Italia Cesare
quanto rivendica il presidente conversazione con Bolsonaro - ha rivelato Battisti.
del Consiglio dei ministri, Conte - è stata valutata la possibilità che, “Questo non è un punto di arrivo, è un
Giuseppe Conte, durante la prima di rientrare in Italia, Battisti potesse punto di partenza”, aveva detto nella stessa
conferenza stampa in cui a transitare da Brasilia. Abbiamo valutato, di occasione il ministro dell’Interno Matteo
Palazzo Chigi ha fatto il punto fronte ad un provvedimento di espulsione Salvini. “Sono sicuro che le nostre Forze
sull’arresto. Battisti è stato poi trasferito al carcere di massima sicurezza di diretta, le difficoltà di questo passaggio che dell’ordine con la collaborazione dei servizi
Massama (Oristano). avrebbero completato il quadro legale e i stranieri potranno riassicurare alla giustizia
Al nuovo presidente brasiliano Bolsonaro, Conte ha detto di aver voluto ribadire “il rischi connessi all’operazione”. Il premier ha italiana altre decine di delinquenti e
ringraziamento del governo italiano per il cambiamento di rotta che è stato ricordato che “Battisti potrà tranquillamente assassini che sono ancora a godersi la vita in
impresso, che è stato determinante per raggiungere questo risultato”. Il presidente scontare l’intera pena nelle nostre carceri”. giro per l’Europa e per il mondo”.
del Consiglio ha ringraziato il Governo boliviano “per la massima disponibilità e “Oggi diciamo al mondo che nessuno può www.agensir.it
18 Giovedì 17 gennaio 2019 Solidarietà

Cesena.A Sant’Egidio una tombola per l’India Acistom onlus


l club Forza Cesena
ITombola
Sant’Egidio organizza una
Il ricavato della serata sarà
interamente devoluto in
Labruzzo (nella foto).
Ai partecipanti alla tombolata ■ Befana solidale
di beneficenza con beneficenza all’associazione sarà offerto un piatto di fagioli
ricchi premi. L’appuntamento “Love the one Italy” che si “alla texana” con salsiccia e Estratti i biglietti vincenti
è per venerdì 25 gennaio alle occupa di progetti a sostegno pane e un buon bicchiere Si è svolta domenica 13
20,30 presso la tensostruttura dei bambini della città di di vino. gennaio, presso la Sala
della parrocchia di Sant’Egidio Berhampur, in India, e vi Per informazioni: 333 hobby Terza età in zona
in via Chiesa di Sant’Egidio operano le sorelle cesenati 9900590 (Daniele) o 338 Ippodromo a Cesena, la
110 a Cesena. Carmelina e Mariangela 5697872 (Mariangela). tradizionale festa della
Befana Acistom
(Associazione cesenate
incontinenti e stomizzati),
occasione per soci e volontari - circa 300 i
Il Credito cooperativo romagnolo finanzia l'intervento de“Il Cigno” partecipanti - di incontrarsi con amici, parenti e
sostenitori, divertendosi con animazione e musica
dal vivo, assaggiando la polenta cucinata dal

A Bellaria sorgerà una nuova gruppo Alpini e il sorbetto offerto dalla Centrale
del latte di Cesena.
La festa è proseguita con l’esibizione dei Pasquaroli
di Ponte Abbadesse e con l’estrazione dei biglietti
della lotteria della Befana 2019.

casa residenziale per anziani Con il ricavato di questa tradizionale raccolta,


Acistom finanzia progetti di prevenzione delle
malattie intestinali e urinarie e la riabilitazione dei
pazienti colpiti da stomia, svolti in convenzione
con l’Ausl della Romagna.
Pubblichiamo di seguito l’elenco dei biglietti
na nuova Casa residenza per anziani nascerà nel territorio. La cooperativa

U sociale “il Cigno” ha ottenuto l’accesso ai fondi messi a disposizione dal


Ministero per lo sviluppo economico per 5 milioni di euro, che, uniti al
finanziamento di un milione e 600mila euro concesso dal Credito cooperativo
La struttura,
di oltre 12mila metri quadri,
vincenti dei primi 10 premi. L’elenco completo può
essere consultato sul nostro sito
www.corrierecesenate.it ed è esposto presso la
sede dell’associazione in via Serraglio 18 a Cesena,
romagnolo, hanno permesso l’avvio dei lavori lo scorso novembre, con termine
previsto in 11 mesi di tempo. La nuova casa per anziani non autosufficienti potrà ospiterà fino a 64 persone dove i vincitori potranno ritirare i premi il
mercoledì pomeriggio.
ospitare fino a 64 persone. Si tratta di un complesso edilizio che si estende su una
superficie di oltre 12mila metri quadri che sorgerà a Bellaria Igea Marina, su viale Oltre 6 milioni il costo 1° premio: asciugatrice Samsung - biglietto
numero 152;
Ennio, in prossimità del complesso parrocchiale di Bordonchio. La casa di riposo 2° premio: buono viaggio 300 euro offerto da
sarà tutta su un piano per “Agenzia viaggi Mister Miao by Solfrini” - biglietto
un’estensione di circa 3mila metri oltre alla redditività economica e alla dedicate alle imprese di utilità sociale. numero 1475;
quadri e sarà composta da due nuclei sostenibilità finanziaria, sono stati Nel sito del Mise, a oggi, gli Istituti 3° premio: bicicletta da donna” - biglietto numero
abitativi più un corpo centrale per i valutati attentamente i ritorni positivi bancari abilitati sono solo sette. Il 1534;
servizi generali e le attività comuni. per il territorio e la comunità. Proprio Credito cooperativo è stata la prima Bcc 4° premio: bicicletta da uomo - biglietto numero
La struttura è stata pensata tenendo per questo abbiamo scelto insieme in Italia ad aderire alla convenzione, a 4309;
conto delle esigenze delle persone all’impresa di accedere al Fondo partire da dicembre 2017. “La nostra 5° premio: borsa offerta da “Caterina Lucchi” -
affette da Alzheimer con percorsi imprese sociali e si è trattata della prima banca ha capito subito l’importanza di biglietto numero 5138;
attrezzati che prevedono una domanda di finanziamento presentata a un progetto di questa portata per la 6° premio: borsa offerta da “Dlr boutique,
tipologia circolare, con mete da livello nazionale”. comunità locale - spiega il direttore Cesenatico” - biglietto numero 3862;
raggiungere ben visibili, percorsi Per la realizzazione del progetto il generale del Credito cooperativo 7° premio: cesto di prodotti Stanhome-Kiotis
privi di diramazioni e condizioni di Credito cooperativo romagnolo si è romagnolo Giancarlo Petrini - e ha offerto da “Agenzia Pietra di Luna, Rimini” -
luminosità omogenee. impegnato nel difficile processo di voluto sostenerlo. La struttura biglietto numero 4728;
“Si tratta di una delle prime certificazione presso il Ministero dello all’avanguardia sarà un luogo ideale per 8° premio: buono acquisto 100 euro offerto da
operazioni di finanziamento a Sviluppo economico (Mise) che, l’accoglienza di persone anziane non “Conad Ponte Abbadesse” - biglietto numero 1795;
impatto sociale e ambientale - assieme a Cassa depositi e prestiti e Abi, autosufficienti e affette da patologie 9° premio: cena di pesce per due persone offerta
spiegano Mirco Coriaci e Riccardo ha stabilito criteri molto precisi per medio gravi. Sostenere le famiglie che da “Ristorante Da Giuliano, Cesenatico” - biglietto
Cappelli, rispettivamente direttore e poter aderire alla convenzione vivono nel nostro territorio per noi è numero 31;
responsabile credito di predisposta per accedere a queste importante, come lo è il benessere della 10° premio: macchina per cucire offerta da “Righi
Confcooperative Forlì-Cesena - dove, operazioni di finanza agevolata, comunità”. per cucire” - biglietto numero 2622.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Manovra, il 9 febbraio a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
sindacati in piazza a Roma (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
“Abbiamo il dovere di ascoltare il (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
grido di sofferenza del nostro mondo.
Lavoratori e pensionati ci hanno
chiesto di chiarire al Governo la “La legge di bilancio, appena
nostra posizione. E di farlo con la approvata - sottolineano - ha Cesena, firmato il “Patto per la legalità”
massima forza e determinazione”. È lasciato irrisolte molte questioni
quanto sottolinea la segretaria fondamentali per lo sviluppo del assessori Simona Benedetti, Orazio Moretti e Lo-
generale della Cisl, Annamaria Paese, a partire dai temi del renzo Zammarchi.
Furlan, sulla grande manifestazione lavoro, delle pensioni, del fisco, In pratica, con questo documento si mira a costi-
nazionale di Cgil, Cisl, Uil che si terrà degli investimenti per le tuire una ‘massa critica’ adeguata - anche attraverso
il 9 febbraio a Roma “per sostenere - infrastrutture, delle politiche per i una raccolta di firme presso le sedi dei sindacati e
come si legge in una nota congiunta - giovani, per le donne e per il delle associazioni di categoria - per dare maggior
le proposte unitarie contenute nella Mezzogiorno. Temi sui quali Cgil, forza possibile all’istanza, da presentare alla Presi-
piattaforma sottoposta ai lavoratori, Cisl e Uil hanno avanzato denza del Consiglio e ai Ministeri competenti, di po-
per cambiare le scelte dell’Esecutivo e indicazioni e proposte credibili e tenziare sul territorio cesenate non solo Polizia,
per aprire un confronto serio e di realizzabili che non hanno trovato Carabinieri e altre forze dell’ordine, ma anche que-
merito”. riscontro nella legge di stabilità gli enti che, come Ispettorato del Lavoro, Inps, Inail,
“Per noi - prosegue Furlan - il tema avanzata dal Governo”, CESENA, 12 GENNAIO: I FIRMATARI DEL PATTO
hanno il compito di sorvegliare sul rispetto delle re-
della crescita e quello del lavoro sono concludono. Non solo più agenti per il controllo del territorio, ma gole in ambito lavorativo. Questo nella convinzione
la vera priorità. Il Governo ha fatto anche più personale per Inail, Ispettorato del lavoro che il tema della sicurezza sia strettamente connesso
delle scelte che non condividiamo e Figli a carico e Ausl dedicato alla verifica della sicurezza e della re- al tema della legalità e che per affrontare adeguata-
che vogliamo cambiare. Per questo La novità del 2019 golarità nei posti di lavoro. Sono questi gli impegni mente il primo si debbano mettere in campo tutte le
scenderemo in piazza il 9 febbraio con firmati sabato 12 gennaio dai sindacati, dalle asso- risorse per sostenere il secondo.
una grande manifestazione unitaria. È entrata in vigore il 1° gennaio ciazioni dei datori di lavoro e dal Comune di Cesena “Del resto - commenta in una nota il sindaco Paolo
Non si è voluto aprire un confronto scorso la previsione della legge dopo che Cisl, Cgil e Uil avevano inviato una lettera Lucchi - a Cesena siamo abituati ad affrontare questi
serio su tanti provvedimenti sociali ed 205 del 2017 che ha ampliato i al sindaco Paolo Lucchi chiedendo di attivare azioni temi insieme. Basti pensare al percorso che stiamo
economici che riguardano la vita di requisiti per godere delle concludendo proprio con le Associazioni d’impresa
in tal senso.
milioni di lavoratori e pensionati e detrazioni fiscali per i figli a
“Anche le nostre zone hanno scoperto purtroppo il e i sindacati per incrementare la sicurezza e il con-
questo è stato un errore. Ecco il carico. Nello specifico, i figli fino a
fenomeno orribile del caporalato e il record negativo trollo del territorio collegando alla Centrale opera-
perché di questa grande 24 anni sono considerabili a
mobilitazione: per provare a scuotere carico anche se hanno un reddito degli incidenti sul lavoro - dice Filippo Pieri, segreta- tiva della Polizia Municipale anche le telecamere
il Governo e per far cambiare la linea complessivo fino a 4.000 euro, rio generale Cisl Romagna - e questo “Patto per la le- installate dalle aziende, che si andranno ad affian-
sui temi importanti delle contro i precedenti 2.840,51 euro. galità” vuole impegnare tutti coloro che si occupano care alla rete di videosorveglianza progettata dal Co-
infrastrutture, delle opere pubbliche, Dal 25esimo anno, invece, i figli di lavoro allargando lo sguardo alla sicurezza del ter- mune, anch’essa scaturita da un approfondito
della rivalutazione delle pensioni, del possono essere considerati a ritorio”. confronto con la città. In questi ultimi anni, l’impe-
fisco, dei contratti del Pubblico carico se il loro reddito A sottoscrivere il patto erano presenti, per il Comune gno per la sicurezza si è moltiplicato e ci ha portato a
Impiego, delle politiche per lo complessivo non supera i il sindaco Paolo Lucchi; per la Cgil Alessandro Celli; sviluppare iniziative che contribuiranno a tutelare
sviluppo”. 2.840,51 euro. Filippo Pieri per la Cisl; Marcello Borghetti per la Uil; meglio la tranquillità dei cesenati. Ma ci sono
Cgil Cisl Uil hanno espresso una Questa novità interesserà diversi Pietro Manuzzi per Confartigianato; Cesare Soldati aspetti che non possiamo risolvere da soli: da qui la
valutazione positiva del percorso di genitori i cui figli effettuano per Confesercenti; Sandro Siboni per Cna e Corrado decisione di siglare questo protocollo d’intesa che
mobilitazione svoltosi negli scorsi lavori saltuari perché potranno Augusto Patrignani per Confcommercio. Presenti invieremo quanto prima al premier Conte e ai mini
mesi a sostegno della piattaforma continuare a usufruire delle all’incontro anche il vicesindaco Carlo Battistini e gli stri dell'Interno Salvini e della Difesa Trenta”.
unitaria. detrazioni fiscali.
Cultura&Spettacoli Giovedì 17 gennaio 2019 19

Quarant’anni del Centro Cinema, parte una rassegna di film Cinema di Filippo Cappelli
el 2019 ricorre il quarantennale del Centro al Teatro Bonci sui personaggi che sono stati ospitati
N Cinema Città di Cesena, che avviava i suoi primi
passi nel gennaio del 1979. Per festeggiare questo
nelle sue sale. La proiezione è fissata per martedì 22
gennaio alle 21 al Cinema San Biagio alla presenza Multisala Aladdin (Cesena)
anniversario, Cesena Cinema propone una rassegna del regista Aurelio Chiesa. Il film è ambientato in
dedicata ai film girati a Cesena, che si apre con “Luci un’imprecisata cittadina della Romagna, dove VICE - L’UOMO NELL’OMBRA
Lontane” di Aurelio Chiesa e che presenterà anche Bernardo (Tomas Milian), riceve dal figlio la di Adam Mckay
opere di Franco Mescolini, Corrado Bertoni, Alvaro confessione di aver rivisto la madre. Inizialmente
Evangelisti, oltre a mostre fotografiche al San Biagio incredulo, poco tempo dopo ha un incontro con la Dopo l’annuncio della produzione era atteso da
sui film che hanno caratterizzato la storia della città e moglie defunta, che presenta un’altra personalità. tutti, e finalmente è arrivato. Se con ‘La Grande
Scommessa’ Adam McKay ci aveva spiegato i
motivi della crisi economica, con ‘Vice - L'uomo
nell'ombra’ il soggetto è l’ascesa del più impor-
tante vicepresidente degli Stati Uniti: Dick Che-
Venerdì 25 gennaio alle 18 ney. Un uomo che ha lavorato dietro le spalle di
George W. Bush e che aveva il reale controllo
nell’aula magna della politica americana durante il doppio man-
dato presidenziale dal 2001 al 2009. Il film narra,
dell’ospedale Santa Maria con realismo e un po’ di sarcasmo nero, le gesta
di Cheney (Christian Bale), enigmatico uomo-
delle Croci a Ravenna, ombra nelle due amministrazioni guidate da Ge-
orge W. Bush (interpretato da Sam Rockwell).
sarà presentata la mostra Dagli euforici e scapestrati anni giovanili ai grigi
decenni passati nei meandri della politica ame-
che verrà allestita ricana, scopriamo la storia di uno degli uomini
più potenti di sempre, entrando nella storia per-
anche nell’ospedale di Forlì sonale, con la moglie Lynne (Amy Adams) e le fi-
glie sempre vicino a sé, parti integranti della sua
carriera. Grazie anche a un montaggio originale
ne viene fuori un biopic godibile e scorrevole,

Giancarlo per quanto didascalico, come è da prassi per


film del genere. La storia procede molto fluida e
veloce, senza annoiare, nonostante spesso si
entri in complicati tecnicismi, spiegati in ma-

Rastelli 1958, GIANCARLO RASTELLI ESEGUE UN CATETERISMO CARDIACO IN SALA


EMODINAMICA A PARMA
niera esauriente. L’indagine condotta nel film è
approfondita e coerente, fortunatamente priva
di facili contaminazioni politiche. Come specifi-
cato in una divertente scena post-credit, infatti, i

tra scienza
fatti narrati sono veri e documentati, a scanso di
Ma perché la sua storia ha, vocazione professionale. L’essere così equivoci. Alla storia meramente politica si in-
nel mondo della medicina innamorato della vita in tutti i suoi treccia ben altro, ovvero la particolare storia
di oggi, una capacità di aspetti, lo rese capace di testimoniare d’amore tra l’inconcludente e insicuro Dick e la
suscitare un così grande nel singolo atto terapeutico che il filo bella e carismatica Lynne, che poi si evolve nel-

e carità interesse? In primo luogo


perché la sua curiosità a
tutto tondo verso l’intero
reale, dalla vita degli amici
barcaioli della sua terra il
rosso della speranza non si spezza
neppure dentro la malattia.
E chi è così testimone si auto espone e
paga di persona. I numerosi cateterismi
cardiaci eseguiti sia per ricerca che
l’amore incondizionato verso le figlie, oltre a pic-
cole sottotrame di spionaggio. Perché, se il Dick
Cheney politico è spietato e cinico, l’uomo sa es-
sere un padre protettivo e amorevole, che rinun-
cia a correre per le presidenziali per evitare
Polesine Parmense, alla terapia, con l’uso di radiazioni x, furono
stravolgimenti nella vita della figlia minore (ci
pesca, alla musica classica probabilmente la causa del tumore che
fermiamo qui per evitare spoiler). Comunque, il

G
iancarlo Rastelli fu un medico che con la raccolta di dischi, alla pittura di lo portò a morte a 37 anni.
film mantiene avvinti per tutta la sua (lunga) du-
visse dal ’33 al 1970 spendendo la Van Gogh, fino alle ricerche sulla La vicinanza di Cristo lo rese capace di
sua vita professionale fra Parma e fisiologia e patologia del cuore e alle offrire la vita con letizia, mostrando a rata, pur volendo spiegare per filo e per segno
la Mayo Clinic di Rochester negli Stati scoperte per cui divenne famoso, tutti come possa diventare intensa e molti passaggi tecnici all’interno della storia. Tra
Uniti. Pur in un periodo relativamente diventava continuamente una vera soddisfacente la ricerca al servizio del piccoli espedienti e colpi di scena è difficile an-
breve, durante la sua attività di ricerca, esperienza di conoscenza che lo malato quando ne esprime la carità. Al noiarsi durante la visione. Il montaggio e la nar-
fece importanti scoperte nella tecnica cambiava rendendolo migliore e sempre pari di un altro medico e scienziato, il razione, così come il monologo finale (da Oscar)
cardiochirurgia, e alcune procedure più appassionato alla vita. Vediamo in lui giapponese Takashi Nagai (1908-1951) di Bale, ricordano ‘Il Divo’ di Sorrentino, con l’in-
attuali portano il suo nome. Studenti un medico capace di un’arte terapeutica che, forte della sua fede in Gesù, donò dimenticabile soliloquio di Toni Servillo, nei
dell’università di Bologna, incuriositi dal che si espresse con un profondo amore e una limpida testimonianza di panni di Giulio Andreotti, alle prese con una
fatto che su quel medico, del quale interesse verso il malato e parimenti con responsabilità continuando fino alla fine confessione spirituale alla moglie. In questo
studiavano la tecnica chirurgica, era in un rigore scientifico altissimo. la sua attività di ricerca sulle radiazioni modo viene resa al meglio la storia di que-
corso una causa di beatificazione, Aveva creato nei colleghi e collaboratori che gli avevano causato la leucemia. st’uomo scarsamente carismatico, grigio, ma allo
guidati dal libro scritto dalla sorella un clima di amicizia, di entusiasmo e di L’Ausl della Romagna ha approvato nel stesso tempo persuasivo e convincente. Splen-
Rosangela, raccolsero materiale per responsabilità verso i pazienti e la 2019, l’esposizione della Mostra per la dido Bale che compie un grandissimo lavoro
allestire una mostra che approdò al ricerca, che lasciò nella Mayo Clinic una sua rilevanza scientifica e culturale, negli nella camminata e nella postura, nei tic e nelle
Meeting 2018. traccia duratura. Diceva : “…la prima Ospedali di Ravenna, (24-30 gennaio) e pause, trasformando non solo il corpo ma anche
“Gian non era solamente un grande carità che il medico deve dare è la di Forlì (9-15 Febbraio). la voce e l’accento. Dopo pochi minuti di film,
medico ma soprattutto un grande uomo scienza…ma il sapere senza amore è L’incontro pubblico di presentazione si Christian Bale sparisce e letteralmente diventa
guidato da un profondo amore per la nulla…fare entrare la ricerca nel lavoro terrà venerdì 25 gennaio alle 18 nell’aula Dick Cheney: quello sguardo glaciale e quel sor-
vita e da una vocazione profonda e di medico è farci entrare la vita…” magna dell’ospedale Santa Maria delle riso storto che tutto il mondo conosce. Curio-
sincera” raccontano gli studenti curatori Tutti noi medici sentiamo il fascino di Croci, a Ravenna. sità: ‘Vice’ in inglese non ha solo il senso che ha
della mostra. una tale pienezza di risposta alla Augusto Biasini e Lucia Pierpaoli anche in italiano, e che definisce la carica di
Dick Cheney, ma significa anche vizio. Un’ambi-
guità che non pare casuale.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni Saldi
anche in libreria
LO SGUARDO DI DIO PERCHÉ MI CERCATE? Fino al 26 gennaio sconto
Incontri con Gesù del 15% su una selezione di titoli
I profeti di Israele e 10% su una selezione di oggetti
Paolo Curtaz nel Vangelo
Editore: San Paolo Edizioni (10 euro) Massimo Camisasca
Editore: San Paolo Edizioni (10 euro)
Nel linguaggio comune, per profezia si intende la Fin dall'origine, Dio ha mostrato di voler
predizione del futuro, la conoscenza anticipata entrare in contatto con l'uomo. Ma il tratto
degli eventi. rivoluzionario del nuovo corso della storia
Non è così nel caso del testo biblico: i profeti, inaugurato da Gesù è stata l'umanità dei suoi
nella Scrittura, sono donne e uomini chiamati da incontri. Un'umanità sconfinata che veniva
Dio per annunciare la sua volontà nella storia: dalla sua divinità e che guardava l'altro con
sono lo sguardo di Dio su ciò che stiamo vivendo passione, interesse, bontà. L'incontro
oggi. personale è stata la strada maestra che Gesù
Paolo Curtaz, con il linguaggio fresco e insieme ha scelto per comunicarsi agli uomini. Ha
profondo che lo caratterizza, ci guida alla percorso le strade della Palestina per mesi.
scoperta delle figure che vanno a comporre la Certamente lo seguivano centinaia, migliaia
grande tradizione profetica dell’Antico di persone. Tuttavia egli non si accontentava
Testamento: da Mosè a Elia, da Isaia ad Amos, da di parlare alle folle: ha sempre scelto di
Geremia a Osea. Siamo così condotti, attraverso incontrare volti precisi, nomi, storie. In mezzo
un approccio esegetico rigoroso, a calare nella vita quotidiana di oggi la Parola e la alle folle cercava gli sguardi di coloro che lo
sua eterna ricchezza. volevano seguire, di coloro che avevano il
Con questo testo, l’autore conclude una trilogia affascinante, un approccio cuore aperto. Questo libro vuole raccontare
originale ricco di stimoli su quel grande affresco che è l’Antico Testamento. alcuni di questi incontri.
20 Giovedì 17 gennaio 2019 Cesena&Comprensorio

“Il maestro O pera complessa, realizzata da Michail Bulgakov (1891-


1940) fra il 1928 e il 1940, il romanzo “Il maestro e
dramma e sarà sul palcoscenico del “Bonci” di Cesena dal 17
al 20 gennaio. La drammaturgia è stata realizzata da Letizia
Margherita”, giunto alla pubblicazione assai tardi (1966), è un Russo; in scena Michele Riondino, Francesco Bonomo,
e Margherita” capolavoro di drammatica bellezza. Il dramma esistenziale del Federica Rosellini, Giordano Agrusta, Carolina Balucani,
“maestro” nella Russia sovietica (riproposizione in buona Francesco Bolo Rossini, Caterina Fiocchetti, Dario Iubatti,
al teatro Bonci parte autobiografica di quanto lo stesso Bulgakov soffrì nel suo Michele Nani, Diego Sepe, Oskar Winiarski. La regia è di
rapporto con Stalin) si riverbera e trova corrispondenza con il Andrea Baracco, per una produzione del Teatro Stabile
processo che Pilato svolge nei confronti di Gesù. Il dramma dell’Umbria.
di Cesena religioso, nell’Unione Sovietica atea, riceve nuove sfumature Sabato 19 gennaio alle 18 la compagnia incontrerà il
dal fatto che il maestro riesce a riscattarsi grazie all’intervento pubblico nel foyer del teatro. Info: www.teatrobonci.it
dal 17 al 20 gennaio di Woland, che altri non è se non il diavolo.
Il romanzo, complesso e affascinante, è stato trasformato in
La recensione sarà disponibile sul sito del Corriere
Cesenate da venerdì mattina. Paolo Turroni

CESENA
Cesenatico ◗ Cesenatico ◗ Gambettola ◗
Serata al Comunale Scuola e fascismo Il genocidio di Srebrenica
Si chiuderà al teatro domenica 20 gennaio alle 18 L’Università per gli adulti ha In occasione della Giornata
Fra utopia e distopia la mostra “Luoghi riflessi” di Mauro Pipani aperta organizzato per giovedì 24 della Memoria, giovedì 24
dal 1° dicembre a Casa Moretti. Parteciperanno i gennaio alle 16 al Museo della gennaio alle 21 al teatro
Un altro incontro promosso dall’associazione poeti Stefano, Giancarlo Sissa, il musicista Marineria una conferenza dal comunale, uno spettacolo-
“Amici della Biblioteca Malatestiana” avrà luogo Stefano Fariselli che affiancheranno l’artista con titolo “La scuola nel periodo testimonianza ricorda le vittime
venerdì 18 gennaio alle 16 nell’aula magna. Marino letture e brani musicali. Presenterà gli ospiti sul fascista”. Relatore il professor del genocidio del 1995 di
Biondi parlerà sul tema “Uno scrittore utopico e palco l’editore Gaetano Blaiotta. Verrà proiettato Alberto Gagliardo, membro del Srebrenica, cittadina della Bosnia-Erzegovina, da parte
distopico, Guido Morselli”. Distopia (dal greco, in anteprima il cortometraggio “Luoghi riflessi” comitato scientifico dell’Istituto dell’armata serbo-bosniaca. Sul palco Roberta
cattivo luogo) è un’immaginaria società o comunità del regista bolognese Piero Passaro. L’ingresso è di storia della Resistenza di Forlì- Biagiarelli. La regia è di Simona Gonella.
indesiderabile o spaventosa, il contrario di utopia. libero. Cesena. Ingresso 12 euro, ridotto 10.
Guido Morselli (Bologna 1912-Varese 1973) è stato
uno scrittore controverso.

Lezioni sul Museo


A cura del’Ute, venerdì 18 gennaio alle 15,30 nella
◆ Promossa da Anffas Cesena dal 21 gennaio al centro commerciale“Montefiore”
sala “Maria Fantini” in via Renato Serra, l’architetto
Giovanni Poletti terrà una lezione su “Il tema della
memoria all’origine degli archetipi del Museo”.
Ricordiamo. Perché
Martedì 22 gennaio parlerà su “Il Museo:
l’architettura come macchina della memoria”. Il
relatore, dottore di ricerca, è professore a contratto
in Allestimento e Museografia al dipartimento di
non accada più. La mostra
Architettura all’Università di Bologna.

D
omenica 27 gennaio ricorre la Giornata in- meglio le sto-
ternazionale della memoria, istituita per rie di tutti co-
Incontri alla Casa Museo commemorare tutte le vittime del Nazismo e
del Fascismo.
loro che han-
no perso la
Renato Serra Anffas Cesena (associazione nazionale di famiglie vita in questo
Due appuntamenti a conclusione della mostra di persone con disabilità intellettive e/o relaziona- modo.
“Fragilis mortalitas - Renato Serra: gli affetti ai li), in occasione del 50esimo anniversario della sua Anffas Cese-
tempi della guerra” a cura di Augusto Pompili e costituzione e in collaborazione con l’associazione na, associa-
Marisa Zattini, con opere di Luca Freschi ed Elena Anpi, organizza la mostra “Ricordiamo. Perché non zione di ge-
Hamerski. Sabato 19 gennaio alle 16 Gianfranco accada mai più”. La mostra sarà allestita nella piaz- nitori, fratelli
Lauretano dialogherà con Nadia Scappini con zetta centrale all’interno del centro commerciale e sorelle di
letture da “Sonia e il poeta” (Il Vicolo editore, “Montefiore”, a Cesena in via Leopoldo Lucchi 335. persone con
Cesena 2016) e domenica 27 gennaio alle 16 Domenica 27 gennaio, Giornata della memoria, al- disabilità, “a
Roberto Greggi e Pier Guido Raggini illustreranno le 10 ci sarà un momento di riflessione per non di- quasi 75 anni
la figura di Renato Serra. menticare. da questi
L’obiettivo è quello di portare all’attenzione del- aberranti cri-
l’opinione pubblica lo sterminio di oltre 300.000 mini - si leg-
Cinema al Victor bambini e persone con disabilità e malati di men- ge nella nota
Sarà in visione al cineteatro di San Vittore il film di te, vittime di sevizie, atroci sperimentazioni e uc- stampa diffusa dall’associazione che a Ce- un’aquila era addirittura passibile
David Lowery “Old man & the gun” con Robert cise nelle camere a gas all’interno dei campi di sena ha sede in via Vigne - è nostro deside- della pena di morte. Oggi non si
Redfort, giovedì 17, venerdì 18, sabato 19, concentramento nazisti con la sola colpa di avere rio riflettere e far riflettere in particolare i vuole svolgere uno sguardo pieto-
domenica 20 e martedì 22 gennaio alle 21. una disabilità psico-fisica. All’interno degli spazi giovani e anche i non più giovani, su come si so sul passato ma, partendo da
Domenica 20 gennaio alle 15 e alle 17 sullo concessi dal centro commerciale Montefiore ver- sia arrivati a tanto, quando nello stesso pe- questo, fare un’attenta riflessione
schermo il film “Mary Poppins return”. Ingresso ranno esposti 31 pannelli che riportano documen- riodo, nella Germania nazista, chi uccideva sul presente e sul futuro, affinché
3,50 euro. ti, scritti e fotografie per tentare di raccontare al un cane veniva arrestato e chi uccideva non accada mia più”.

Si ride col dialetto Longiano ◗ San Mauro Pascoli ◗


Continuano al Bogart di Sant’Egidio le Commedia dialettale L’omicidio di Ruggero Pascoli
rappresentazioni del 27esimo Festival della
Secondo appuntamento col teatro comico Nell’ambito della festa de bagòin sarà presentato
commedia dialettale romagnola. Sabato 19
dialettale romagnolo al Petrella. sabato 19 gennaio alle 17, alla Torre, il libro e il cd
gennaio alle 21 la compagnia “Jarmidied” di Rimini
Domenica 20 gennaio alle 15 la “La s-ciuptèda” (La fucilata) sull’omicidio del padre
porterà in scena “La fein de mond”, tre atti brillanti
compagnia “Piccolo Teatro” di Ravenna del poeta Giovanni.
di Guido Lucchini con la regia di Maurizio Antolini.
porterà in scena “E parsot de Signor”, tre Sono monologhi in dialetto di Gianfranco Miro Gori,
Ingresso 7 euro, ridotto 6.
atti di Giovanni Spagnoli. La regia è di letture da parte di Elena Bucci, musiche di Luigi
Per info e prenotazioni: 342 0046238.
Giordano Pinza. Ingresso 6 euro. Ceccarelli e Paolo Ravaglia.

Antiquariato a Cesena Fiera


Oltre 300 espositori da tutta Italia, sabato 19 e
domenica 20 gennaio dalle 9 alle 19, saranno
Sogliano al Rubicone ◗
presenti nei padiglioni di Cesena Fiera a Spettacolo di Paolo Cevoli
Pievesestina, per il grande appuntamento mensile Al teatro comunale “Elisabetta Turroni”,
di antiquariato e brocantage. Si svolgerà anche il sabato 19 gennaio alle 21, si terrà lo
programma dedicato a ricamo, merletto e tessitura spettacolo “Rossini compilation” di e
con esposizioni, dimostrazioni e workshop a cura di con Paolo Cevoli e il quartetto
associazioni e scuole. “Saxofollia” composto da Marco Ferri al
sax tenore, Giovanni Contri al sax
Conferenze alla Malatestiana contralto, Alessandro Creola al sax
baritono e Fabrizio al soprano. Si tratta
Nella sala lignea, domenica 20 gennaio alle 10,30, di un omaggio al compositore pesarese
il professor Gilberto Biondi parlerà di “Ulisse ed Gioacchino Rossini nel 150esimo della morte. Ingresso 15
Enea: due eroi per due culture”. La dottoressa Paola euro, ridotto 12.
Errani presenterà “Il Codice greco dell’Odissea e il
Manoscritto di Giovanni di Marco delle opere di
Virgilio”.
Savignano sul Rubicone ◗
Film al San Biagio Conferenza di Stefano Medas
A cura dell’associazione Auser, martedì 22 gennaio Nell’aula magna della Rubiconia Accademia dei Filopatridi,
alle 15,15 al cinema San Biagio, sarà proiettato il domenica 20 gennaio alle 10,30, il professor Stefano Medas terrà
film “La masseria delle allodole” di Paolo e Vittorio una conferenza sul tema “La navigazione nel mondo antico”.
Taviani. Dal romanzo di Antonia Arslan, la pellicola Laureato in Storia antica all’Università di Bologna, da oltre
affronta il genocidio, ancor oggi ufficialmente vent’anni lavora nel campo dell’archeologia subacquea e navale,
negato, del popolo armeno da parte della Turchia in particolare nella laguna veneta. Dal 2007 è presidente
nel 1915. Ingresso libero. dell’Istituto italiano di Archeologia ed etnologia navale.
Sport Giovedì 17 gennaio 2019 21

Basket.La partita è terminata con un rotondo 81-51

Amadori Tigers Cesena


conquistano la vetta
C Primi in classifica con 13
ontinua la corsa degli Amadori Tigers Cesena che
nel match che li ha visti contrapposti al Lugo hanno
portato a casa un’altra vittoria con un risultato
finale di 81-51. Una vittoria larga di ben 30 punti che ha
partite vinte e tre perse,
consentito ai ragazzi di coach Di Lorenzo di balzare in
testa alla classifica, in solitaria, vista la contemporanea
domenica 20 gennaio
sconfitta di Faenza in casa contro Orzinuovi. La partita giocheranno alle 18
ha preso avvio con un’ottima difesa da parte degli
Amadori Tigers che congiunta ai non pochi errori a Lecco e il 27
commessi dal Lugo ha subito consentito un risultato di
21-12 grazie al break di fine quarto messo in campo da
incontreranno il Crema
Dagnello e Brkic. Il primo ha segnato dall’arco e il
secondo, in chiusura di quarto, ha centrato la bomba e
al Carisport di Cesena
ha subito il fallo chiudendo positivamente il gioco da 4
punti. anche se nei primi minuti di ripresa non pochi avversari 62-36 all’ultimo mini intervallo.
Il capitano ha segnato con decisione il secondo quarto sono stati gli errori clamorosi e le palle perse per Con questi presupposti e la partita
con un avvio furente. Due canestri da sotto e una bomba, entrambe le formazioni tanto che la prima metà abbondantemente in ghiaccio, Di Lorenzo ha
a 6’15’’ dall’intervallo lungo, hanno condotto a un 30-16. di terzo quarto ha segnato un 5-5, risultato che ha offerto tanti minuti ai giovani nell’ultimo quarto e
Di Lorenzo ha poi deciso di dare riposo a Brkic e l’attacco convinto l’Amadori a tornare all’attacco. La il sussulto del pubblico è arrivato al canestro di
Amadori è tornato a incepparsi costringendo l’allenatore circolazione di palla con Battisti ha rasentato la Filippo Rossi che prima ha offerto un assist al
cesenate al time out a 3’32’’ dalla fine del secondo perfezione. bacio per Trapani per segnare in avvicinamento.
quarto. L’intesa del playmaker romagnolo con Sacchettini Cesena non smette di giocare e la forbice ha
Lugo in questo modo ha trovato qualche soluzione ha offerto lampi di ottimo basket. Il tutto con il continuato ad aumentare fino all’81-51 finale.
vincente sotto canestro con Farabegoli, ma i Tigers in tiro pesante che è entrato nei momenti Domenica prossima, 20 gennaio, la prima delle
difesa hanno dominato a rimbalzo nel segno di Papa. opportuni. tante trasferte complicate che attendono Brkic e
Dodici le carambole del numero 7 cesenate a fine partita. Proprio da una bomba di Ferraro e da una compagni nel girone di ritorno. Alle 18 si giocherà
Così il primo si è concluso sul 40-28. recuperata di Dagnello è nata la chiusura di un a Lecco dove i Tigers dovranno dimostrare tutto il
L’aria torna a farsi frizzante nella terza frazione di gioco parziale che vede l’Amadori dominare gli loro valore.

Calcio serie D
La Sammaurese
È online“Muuvat”
scuote il“Macrelli” l’app sui mega raduni
S
i è tinto di

N
giallorosso il ella terra della Wellness Valley e di grandi iniziative sportive
“Macrelli” anche di carattere nazionale arriva Muuvat, un portale sui
domenica con un raduni sportivi pensato da Reev, una società formata da
protagonismo assoluto giovanissimi cesenati sostenuti dal podista Roberto Palmas. Del
della Sammaurese che IN FOTO THOMAS
resto cimentarsi nel mondo dello sport a Cesena è cosa comune
ha battuto la Vastese con BONANDI visto che la città, capitale dello sport nel 2014 e centro del
un 2-1 grazie alle reti di (SAMMAURESE) Wellness, incentiva un sano stile di vita da condividere con amici
Louati e Zuppardo. Un e appassionati di benessere. “Muuvat”, dal romagnolo “Muoviti”, è
risultato che ha un aggregatore sociale/sportivo che ha come obiettivo quello di sport diversi siti che riportano le
soddisfatto il mister Alessandro Mastronicola che ha parlato unire persone che intendono praticare sport, muoversi ma anche competizioni in calendario, ma
di una prestazione davvero positiva con particolare solo ritrovarsi per stare insieme. “I mega raduni podistici nessuna che gestisca i raduni
attenzione al primo tempo che ha visto le tre reti, due della organizzati nel periodo natalizio nel Cesenate, riportati anche informali tipo gli allenamenti, senza
Sammaurese e una, al 31’ della Vastese che con questa dalla stampa locale, dimostrano che c’è grande voglia di trovarsi una vera e propria organizzazione
partita ha dovuto interrompere la striscia di vittorie insieme per fare sport. Finora tutto questo è stato gestito dietro. Per il momento, specificano gli
consecutive. Non è andata oltre il pari una convincente attraverso una chat di whatsapp, un post di Facebook o un ideatori, è un sito Internet,
Savignanese che incontrando il Forlì al “Morgagni” ha semplice passaparola”, dicono Nicolò Tani, Marco Baldazzi, “responsive” (ovvero la cui grafica si
portato a casa un 1-1 consumatosi in un secondo tempo Nicola Faedi, Roberto Palmas, Nicola Zaccarelli, Alessandro adatta al supporto sul quale è
avvincente. Contro la formazione di Protti non era facile, Caldari e Alberto Casalboni. “Muuvat” è un’idea che colma una visualizzato), ma è già allo studio
ma Noschese e compagni sono stati bravi a reagire colpo su lacuna, la mancanza di un’applicazione che organizzi i raduni l’app. Già ora, una volta visualizzato
colpo e reggere l’urto nelle battute finali, si legge sulla sportivi, intesi anche come semplici allenamenti e non solo come sul cellulare, “funziona” come
pagina Facebook della Savignanese. gare. un’applicazione, semplice da usare e
Di fondamentale importanza questo aspetto: esistono nei vari veloce nell’esecuzione.
22 Giovedì 17 gennaio 2019 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

Tutti presenti alla Festa degli Auguri i gruppi della scuola di Pattinaggio del Csi Cesena In breve
spaziare nelle musiche dei Paesi via via
rappresentati: Cina, Hawaii, Italia, Brasile, Francia, ■ Pallavolo
Texas, Spagna, Messico, Egitto e India. Tante le
esibizioni che si sono susseguite sul parquet del Il punto sulle attività
Palaippo inframezzate dalle performance di due Approfittiamo della pausa delle feste natalizie e
atleti di spessore mondiale: Asya Sofia Testoni e di fine anno per fare il punto della situazione
Giovanni Piccolantonio, campioni del mondo junior nell’attività di pallavolo, promossa dal Csi Cesena
coppia danza, titolo conquistato nel 2018 in Francia. in stretta sinergia con gli altri comitati romagnoli
Particolarmente emozionante l’assolo di Greta dell’associazione (Forlì, Ravenna, Rimini, Faenza
Grazia, atleta cresciuta nelle fila del Pattinaggio Csi e Imola) per dare vita a veri e propri campionati
romagnoli, vista la varia provenienza delle
numerose squadre partecipanti.
Partiamo dalla competizione femminile, cui
hanno aderito complessivamente ben 38 società.
Nella serie “Eccellenza”, composta da 10
compagini, troviamo in testa alla classifica il
Ciupa Friends di Forlì, che precede di due sole
lunghezze il Volley Sammartinese, compagine
anch’essa forlivese, e di quattro il Vino & Volley.
La serie “Promozione”, che è stata suddivisa in tre
raggruppamenti, vede nel girone “A” presenti 8

Il giro del mondo... Cesena, che si è esibita in una coreografia da lei


preparata con l’aiuto dell’insegnante, per
rappresentare l’Italia sulla musica di una delle
canzoni simbolo del Bel Paese, “Caruso “, cantata da
formazioni: al vertice il San Marco Vignali
Trasporti, inseguito a due punti dall’Athena
Rimini e a sei dal San Giorgio di Cesena.

su otto rotelle
Nel girone “B” della stessa serie, dove gareggiano
Lara Fabian. 10 società, il primo posto è occupato dal Pgs
A inizio manifestazione sono intervenuti il vice Pianta Bins di Forlì, che distanzia di una sola
presidente vicario del Csi Renato Quadrelli, lunghezza il Crald Ausl di Ravenna e di due il Gks

I
l giro del mondo… su 8 rotelle! Cesena, a partire dal nuovo gruppo l’assessore allo sport Christian Castorri e, in Santa Sofia. Nel girone “C”, in cui sono in lizza
È questo il titolo della Festa Avviamento San Giorgio a rappresentanza degli sponsor, Paolo Pieri della Pieri dieci formazioni, il Val Lamone Volley di Faenza è
degli Auguri organizzata dalla completare i già esistenti Group. Luciano Morosi, presidente del Csi di al comando con un punto di vantaggio nei
Società Csi Pattinaggio Cesena, Avviamento Cesena, Avviamento Cesena, è intervenuto a metà manifestazione per confronti dell’Asd Reda e di quattro sul
che si è svolta domenica 23 Baby, Formativa, Agonismo Piccoli e portare gli auguri di Buone Feste di tutto il Consiglio Modivolley di Modigliana.
dicembre al Palaippo di Cesena Agonismo Grandi. In totale circa un Csi. Passiamo ora al campionato maschile, che
in zona Ippodromo. centinaio di ragazzi che hanno dato La conclusione della giornata ha visto gli atleti registra l’adesione di 16 formazioni. Per quel che
Pubblico delle grandi occasioni vita a due ore di spettacolo cimentarsi in un “tutti in pista” con vortice a riguarda la serie “Eccellenza”, cui sono iscritte 8
che ha garantito il “sold out” magistralmente guidati dagli chiocciola di tutte le pattinatrici Csi che hanno società, il Csi Consolini di San Giovanni in
lasciando pochi posti in piedi ai insegnanti Tanja Lenaz, Marco riempito la pista del Palaippo. Marignano detiene il primato e precede di quattro
ritardatari. Garelli, Greta Nicoletti e Linda Di Tanti gli applausi a testimoniare la soddisfazione del punti una coppia formata dal Volley Lugo e dal
Tutti presenti i gruppi della Giovanni. Il filo conduttore dello pubblico presente e l’entusiasmo che i giovani atleti Rapid San Bartolo di Ravenna e di sei l’Armata
scuola di Pattinaggio del Csi di spettacolo ha portato i vari gruppi a possono trasmettere con le loro esibizioni. Brancaleone.
Nella serie “Promozione”, dove troviamo
altrettante compagini, il Val lamone Volley di

ggio nel pianeta Faenza occupa la prima posizione inseguito a tre

Via punti dal Pgs Maccabeus Voltana e a quattro da


una coppia composta dal Facile Volley e dal Cral
tivo
Centro spor
Mattei di Ravenna.
Parliamo infine del campionato misto, che vede
l’adesione complessiva di 15 compagini. Nella
serie “Eccellenza”, in cui sono presenti 8 società,
ASant’AngelodiGatteo il Vkk Patriots è al comando e precede di due
lunghezze il Pgs Piantamola di Forlì e di sette le
Furie Rosse, mentre nella serie “Promozione”, cui
laPol.SidermecF.lliVitali hanno aderito 7 squadre, il primo posto è ad
appannaggio del Forlinvolley, che distacca di tre
punti l’Imc Gambettola e di quattro il Gks Santa
unarealtàdaimitare Sofia.

L
a Polisportiva blasonate, anche
Sidermec F.lli Vitali se a livello rimpianto per avere scelto il Csi nel
viene costituita a giovanile. promuovere l’attività sportiva sul loro
Sant’Angelo di Gatteo il 15 Nel 1984, i ragazzi territorio a beneficio di tutti, soprattutto
gennaio 1986 e si dedica a del circolo Acli dei meno dotati e la loro fedeltà a questa
varie discipline sportive già parrocchiale non associazione, che dura
presenti sul territorio: iscritti ad alcuna ininterrottamente da oltre trentadue
podismo, ciclismo, pallavolo squadra, decidono di anni, ne è la prova.
femminile, calcio e partecipare al torneo estivo Stadium - Dino Manuzzi, dilettanti Csi nell’anno E proprio in considerazione del
ginnastica, per un totale di delle Acli, a San Mauro Pascoli. meta ambita di tutte le sportivo 1992/93, seguito poi bell’esempio di impegno, abnegazione e
circa 600 iscritti. Lo sport, da Venne chiesto a qualche squadre partecipanti ai da altri tre negli anni fedeltà espressi nel tempo che la Pol.
sempre presente in quella ragazzo più esperto di unirsi al campionati Csi Cesena. successivi e, dulcis in fundo, Sidermec è stata premiata lo scorso 6
comunità, rappresenta il gruppo, e quasi per scherzo si Perciò nel 1985 viene fatta la anche la conquista della ottobre, durante i festeggiamenti del
desiderio di vivere e forma una bellissima prima iscrizione come Super Coppa nella stagione 70esimo del Csi cesenate,
condividere l’impegno e le formazione che porta alla Associazione Santangiolese a sportiva nel 1996/97, il con il Discobolo d’Oro 2018,
fatiche come esempio e vittoria del torneo. un campionato del Csi e poi, massimo trofeo Csi cesenate la massima onorificenza prevista
modello da seguire, sia nelle Da quella piccola esperienza, dal 1986 fino a oggi, con il riguardante l’attività dall’associazione di Cesena per
gare sportive che in tutti gli come spesso accade, nasce nome attuale, Pol. Sidermec. calcistica, ripetuta poi nella particolari meriti sportivi.
ambiti della vita quotidiana. l’idea e il desiderio di formare All’inizio, chiaramente, i scorsa stagione dopo ben 21
Grazie all’impegno costante una squadra di ragazzi, dando risultati sportivi non sono anni. Nella foto, il momento della consegna
di alcuni sponsor, questa la possibilità a tutti, compresi proprio esaltanti, ma la I successi non sono del Discobolo d’oro alla Pol. Sidermec.
società sportiva è riuscita in quelli meno bravi, di giocare in solidità e l’entusiasmo indispensabili, ma a volte Da sinistra:
tutti questi anni a portare una vera compagine calcistica, generato da quel primo sono utili per insegnare che, Luciano Morosi, presidente Csi Cesena;
avanti l’idea di unità e nello partecipando a un campionato gruppo iniziale è tale da con l’impegno, la volontà e Luca Battaglia, vicepresidente Polispor-
stesso tempo di ben organizzato e duraturo convincere diversi ragazzi l’unità del gruppo, è tiva Sidermec F.lliVitali; Massimo Vin-
responsabilità e autonomia. nell’anno sportivo. Perché, ci si più quotati, sportivamente possibile raggiungere cenzi, presidente Polisportiva Sidermec
A Sant’Angelo il calcio ha da chiedeva: sarebbe bello formare parlando, a unirsi a questa traguardi insperati. Flli Vitali; Giuseppe Buda, detto Pino,
sempre appassionato tutti e una squadra con tutti i realtà. Oggi, dopo tanti anni, i sponsor e presidente onorario Polispor-
la maggior parte dei ragazzi cosiddetti “scarsi” del bar e Sarebbe arrivato quindi il dirigenti di questa tiva Sidermec Flli Vitali; Vittorio Bosio,
del posto ha militato in magari riuscire ad andare allo primo successo con la straordinaria società presidente nazionale Csi; don Alessio Al-
squadre più o meno stadio Manuzzi, ora Orogel vittoria del campionato sportiva non hanno nessun bertini, consulente ecclesiastico.
Pagina aperta Giovedì 17 gennaio 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Chiusure e aperture domenicali, prosegue il confronto
Molto dipende da noi, dai nostri comportamenti di tutti i giorni

Sole e freddo, luce e gelo. Il meteo dei giorni scorsi ha regalato paesaggi unici.
Nella foto (di Marino Savoia) il lago Lungo, a pochi chilometri da San Piero in
Bagno, nell’alta valle del Savio.

Dalla Colombia scrive padre Angelo Casadei, missionario della Consolata originario di Gambettola perde il poco humus che aveva.
C’è chi dice che in Colombia manca una rifor-

La foresta Amazzonica, un bene per la popolazione ma agraria per una distribuzione giusta delle
terre. Terre fertili sono state strappate a molte
famiglie per la coltivazione della palma e can-
na da zucchero per produrre il biocombustibile,

D
i seguito pubblichiamo il testo arrivato in redazione nei giorni mentre continua il latifondismo che arricchisce
precedenti il Natale da padre Angelo Casadei, sacerdote originario pochi e lascia allo sbaraglio molti, che si sposta-
di Gambettola, missionario della Consolata in Colombia. no nelle città ormai sovrappopolate o vengono
qui all’avventura, dove mancano un minimo di
Carissimi amici, servizi, di salute, educazione e giustizia.
sono in viaggio per la visita pastorale alle comunità della mia parrocchia e Per quanto riguarda la mia comunità cristiana,
per celebrare con loro il Natale e vi scrivo mentre percorro il fiume Caquetá, Solano, il 16 di dicembre abbiamo iniziato i fe-
uno dei tanti affluenti del fiume Amazzonia. steggiamenti e le celebrazioni per i 50 anni del-
Ogni giorno ci rendiamo conto che “molti occhi” sono puntati su questo bel- la nostra parrocchia che termineranno il 24 di
lissimo e ricchissimo territorio. Non ci troviamo in un qualsiasi “angolo del settembre del 2019 con la festa della nostra pa-
mondo” come si pensava prima, ma siamo “nella piazza centrale”, la conca trona “Nuestra Señora de la Mercedes”.
Amazzonica: per qualcuno da conservare, per altri, le grandi multinaziona- Il decreto è stato scritto il 10 dicembre del 1968,
li, da sfruttare. e l’inizio della parrocchia è il 10 gennaio del
Noi come Chiesa, siamo invitati da papa Francesco con l’enciclica Laudato 1969. Quest’anno vogliamo recuperare un po’ di
Si’ e il Sinodo sull’Amazzonia (che si svolgerà a ottobre 2019) a non restare a guardare, terre e vogliono disboscare per poterla coltiva- storia, ricordando in modo particolare chi ci ha
ma organizzarci, a unire le nostre forze per salvare questo tesoro dell’umanità. re e così dare un futuro ai propri figli. preceduto nella fede, evangelizzatori e persone
Da qualche anno, sempre voluto da papa Francesco, è nata la Repam (Rete Ecclesiale Ci racconta che vogliono aprire una strada locali, rispondendo alla domanda: “Come han-
Pan amazzonica) che vuole mettere in rete tutte le forze ecclesiali presenti in questi per collegare questo villaggio con Solano, ma no affrontato le situazioni più difficili alla luce
luoghi. Non possiamo continuare a lavorare ciascuno per conto proprio come isole: i questo vorrebbe dire passare per una parte di Gesù Cristo”? Vorremmo potenziare la for-
fiumi non dividono, ma uniscono la gente di questo territorio. vergine della Foresta. mazione dei catechisti nel paesino e nei villag-
Siamo invitati a interconnetterci e a scoprire ogni giorno la ricchezza delle popolazio- Mi siedo con la gente per dialogare sull’im- gi: essi sono il nostro braccio destro nelle 100
ni che da millenni vivono in perfetto equilibrio con la natura. portanza della Foresta Amazzonica e mi ren- Comunità sparse nella parrocchia. Vogliamo
Il viaggio prosegue e dal fiume Caquetá passo al fiume Peneya, che mi porterà al pae- do conto che c’è una certa sensibilità, però il organizzare alcune missioni in questo vasto ter-
sino di Campo Alegre e da lì mi sposterò in vari villaggi in moto o a cavallo. Vi sono da problema è sempre rivolto al futuro per que- ritorio e continuare nel progetto della divisione
celebrare Battesimi e Prime Comunioni e in una comunità verrà inaugurata una pic- ste famiglie abbandonate dallo Stato ed in della parrocchia in future parrocchie.
cola chiesa. qualche modo devono sopravvivere ben sa- Concludo questa lettera ringraziandovi tutti
Continuo assieme a Duverney, un seminarista nel suo anno pastorale, per altre due pendo che queste terre non sono fertili come per l’appoggio nella preghiera e per le vostre of-
ore a cavallo e durante il percorso una bomba d’acqua ci scarica addosso una quanti- quelle delle Ande da dove provengono. ferte che ci aiutano a sostenere il lavoro di
tà di pioggia impressionante. I cavalli proseguono il loro cammino in mezzo al fango. Noi sappiamo molto bene che la ricchezza di evangelizzazione e aiuto ai più poveri di questa
Rimango sorpreso dalla forza di questi animali che in questo territorio devono sop- questo territorio è la stessa foresta che nei mil- bellissima missione, e anche rinnovare i miei
portare un durissimo lavoro nel trasporto di persone, viveri e oggetti di ogni forma e lenni ha reso fertile il terreno sabbioso e argil- auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.
peso. Arriviamo all’ultima comunità della parrocchia nella parte nord ovest: si chia- loso. La parte fertile è di appena 5 – 8 centi- Il Signore della vita incarnato nell’umanità, vi
ma la Nuova Libertà. Qui siamo al limite della colonizzazione della Foresta Amazzo- metri e, una volta disboscato, con il calpestare benedica e protegga a tutti. A presto
nica. Il presidente della comunità ci dice che sono arrivate varie famiglie in cerca di del bestiame e le piogge abbondanti, il terreno Angelo Casadei, imc
Sito internet
DIOCESI DI CESENA-SARSINA www.corrierecesenate.it
Siamo presenti
campagna anche su Facebook e su Twitter
abbonamenti con lʼaccount @ccesenate

2019 Per info: redazione Corriere Cesenate,


via don Minzoni, 47 - Cesena
tel. 0547 1938590
Settimanale d’informazione fondato nel 1911 redazione@corrierecesenate.it

Un nuovo anno
da vivere
insieme

in omaggio
agli abbonati
lʼedizione digitale
per pc, tablet
e smartphone
Per leggere il giornale
già dalle 12
del mercoledì

foto mema studio


cesenatico

Territorio, Chiesa, opinioni, sport, cultura, solidarietà, attualità


Ogni giovedì in edicola. Ogni settimana a casa tua
COME ABBONARSI QUOTE ABBONAMENTO (invariate)
● Utilizzando il bollettino di C.C.P. n. 14191472,
intestato a Corriere Cesenate, via don Minzoni 47, Cesena ● Ordinario: 48 euro
● Presso la redazione del Corriere Cesenate, in via don Minzoni 47, Cesena ● Sostenitore: 70 euro
● Alla libreria cattolica “San Giovanni”, corso Sozzi 39, Cesena ● Amico: 100 euro
● Con bonifico bancario. Beneficiario: Associazione Diocesana Corriere Cesenate.
Banca: Credito Cooperativo Romagnolo - Bcc di Cesena e Gatteo, sede di Cesena ● Estero: 100 euro
Iban: IT 51 S 07070 23900 000000855057