Sei sulla pagina 1di 14

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 1 marzo 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 7 bis
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 7bis
Azione cattolica 4 Visita pastorale 5 Cesena 6 Attualità 10
Domenica 4 marzo Il vescovo Douglas Emergenza neve Il grido della Siria
La gara canora fa tappa L’accoglienza Un febbraio
al Carisport a San Bartolo nei dormitori molto violento
el corso dell’appunta- a domenica 4 a dome- uarantasei senza fissa urante l’Angelus di do-
N mento le tante parroc-
chie iscritte si sfideranno
D nica 11 marzo monsi-
gnor Regattieri sarà con la
Q dimora in questi giorni
di gelo e neve hanno tro-
D menica papa France-
sco ha rivolto un appello
sul palco interpretando un comunità guidata da don vato ospitalità in strutture affinché si fermi il conflit-
brano da loro adattato Agostino Galassi e in stazione to nel Ghouta orientale

Messaggio Tutto il territorio è stato investito dal maltempo. Temperature in picchiata


Il voto: un diritto per farsi valere
Edizione
di Francesco Zanotti

“N solo digitale
on balconate”. Ce lo ha ricordato il
vescovo Douglas con la Nota
pastorale in vista delle elezioni di
domenica prossima. Già il titolo, ripreso dalla
felice espressione usata da papa Francesco in

Bianca Cesena
piazza del Popolo a Cesena lo scorso primo
ottobre, costituisce un programma di lavoro.
Bisogna sporcarsi le mani, scendere in mezzo
alla gente, buttarsi nella mischia. Guai, è il
non detto, a chi si tira fuori, a chi non si
interessa, a chi sta dal balcone e poi vuole
anche permettersi di giudicare.
“Sarà nostra responsabilità - scrive ancora
monsignor Regattieri – valutare i candidati
proposti dalle varie forze politiche sul
territorio, considerando i criteri di onestà,
competenza, ideali e storia politica, capacità
di operare per il bene comune, e anche i
meccanismi della nuova legge elettorale”.
Tradotto: sarebbe bene informarsi prima di
esprimere una preferenza, come hanno
raccontato i ragazzi del ’99 intervistati la
scorsa settimana.
“Pensare, discutere, farvi un’idea”, annota
ancora il vescovo Douglas. Dopo una
campagna elettorale dai toni troppo
propagandistici, come non ricordo di avere
mai vissuto, con promesse improponibili, al
limite della decenza, ciascuno di noi è
chiamato a un motivato impegno personale.
E a un surplus di responsabilità
assolutamente necessario da mettere in
campo per cercare di agire con serietà e
convinzione. Per vincere il rancore, la rabbia,
il disinteresse, il disamore, l’apatia e il
disorientamento che spesso fanno apparire la
realtà peggiore rispetto a quella cui siamo
abituati a confrontarci ogni giorno.
È un momento delicato per il nostro Paese,
ma non è di certo l’ultimo. Non saranno
risultati ultimativi, quelli che conosceremo
lunedì prossimo, ma saranno importanti per
il prossimo futuro. Noi tutti siamo chiamati a
esprimerci con un voto libero, frutto di un CESENA, PIAZZA DEL POPOLO,
pensiero pacato e pensato. Siamo interpellati MATTINA DI MARTEDÌ 27 FEBBRAIO
a dire la nostra perché così ci è stato (FOTO SANDRA E URBANO, CESENA)
preparato da chi ha creduto nel futuro
democratico di questo nostra strana Italia.
“Senza partecipazione – ha scritto per Dopo diversi giorni di gelo in alta Valle del Savio, la neve è arrivata anche in
l’agenzia Sir, il commentatore Stefano De pianura, fino al mare. Tutto il Cesenate, lunedì a martedì scorsi, è stato Gambettola 8 Longiano 8
Martis - si lascia campo libero al peggio e
non ci può essere buona politica”. Una volta si investito da un’ondata freddissima che ha messo in difficoltà scuole (in gran Lavori pubblici Fusione Comuni
diceva che il voto era un dovere. Credo di più parte chiuse per tre giorni) e trasporti.Tantissimi gli incontri rinviati. Difficili Il sindaco annuncia È arrivato il no
al voto come un diritto da esercitare. Un i collegamenti.
diritto per farsi valere, per contare, per fare tre nuovi cantieri all’ipotesi
sentire le proprie ragioni. La nuova legge Ne ha fatto le spese anche il nostro giornale che, viste le previsioni, avrebbe
elettorale imbriglia i cittadini in schemi rischiato di non essere consegnato entro il fine settimana. Chiudiamo questo
precostituiti. Al momento non abbiamo altra numero, a sole 14 pagine, unicamente nella versione sfogliabile. Nel frattempo
chance. Allora, quell’unica chance vogliamo Solidarietà 11 Spettacoli 12
giocarcela al meglio. Adesso tocca a noi. siamo impegnatissimi sul sito www.corrierecesenate.it con costanti Simone Sei cantautori uniti
Inutile nascondersi. Tocca a me, a te. È il aggiornamenti sull’emergenza neve e gelo, sulla cronaca locale e non solo.
nostro momento, senza se e senza ma. E Un impegno, il nostro, che si gioca su tutti i fronti dell’informazione. Uno di quelli in concerto
senza vie di fuga. che fa la differenza per don Ezio Casadei
Vita della Diocesi Giovedì 1 marzo 2018 3
✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO
Preghiera per la famiglia ferita
Sabato 3 marzo alle 11 nella Concattedrale di Sarsina DEL
Il vescovo Douglas presiederà la preghiera per la famiglia ferita
che si terrà sabato 3 marzo alle 21 nella Concattedrale di Sarsina.
SIGNORE
L’appuntamento di preghiera è proposto dalla Pastorale
familiare, dalla Pastorale della salute e dalla Caritas. La libertà si vive in pienezza grazie a Cristo crocifisso
“... toccando le ferite dei fratelli e delle sorelle, dei poveri del nostro
tempo, è data anche a noi la possibilità di toccare quelle di Gesù, Domenica 4 marzo la vera sapienza che guida la vita La Parola
perché ‘le piaghe di Gesù rimangono visibili in tanti uomini e 3ª Domenica di Quaresima - Anno B dell’umanità. Il Dio liberatore dell’Esodo di ogni giorno
donne che vivono ai margini della società” (vescovo Douglas, Es 20,1-17; Sal 18; 1Cor 1,22-25; Gv 2,13-25 si fa liberatore ora in Gesù Cristo, che con
Meditazione per la Quaresima 2018). la sua morte in croce manifesta la lunedì 5 marzo

“L
a legge del Signore è perfetta, rinfranca sapienza di Dio e la sua potenza, sant’Adriano
l’anima”: il salmo 18 tra le letture della liberatrici dal peccato e dalla morte 2Re 5,1-15; Sal 41-
Messa di questa terza domenica di eterna. 42; Lc 4,24-30
QUARESIMA Quaresima è la chiave di lettura della parola di Il brano evangelico completa la
Offerte per l’accoglienza Dio. A partire dall’Esodo, che narra il dono del rivelazione presentando Gesù come colui martedì 6
notturna Decalogo dato al popolo d’Israele nel cammino che libera dalla materialità della legge, santa Coletta
verso la Terra Promessa. Dio non inizia il suo per indicarne il vero compimento: la vita Dn 3,25.34-43;
La Caritas diocesana propone un parlare dando degli ordini da eseguire, bensì e l’esperienza religiosa non sono Sal 24; Mt 18,21-35
gesto di attenzione da parte di facendo la dichiarazione che sta a monte di tutta mercato, non consistono
tutta la nostra Comunità ecclesiale la vicenda dell’Esodo: “Io sono il Signore, tuo prioritariamente in gesti materiali, ma mercoledì 7
di Cesena-Sarsina a favore dell’ac- Dio, che ti ho fatto uscire dalla terra d’Egitto, solo nello zelo verso Dio, verso Gesù sante Perpetua
coglienza dei senza dimora. A tale dalla condizione servile”. Prima della legge c’è stesso che è il vero tempio di Dio. La e Felicita
scopo si intende realizzare un pro- l’iniziativa di Dio. Egli, senza attendere le salvezza non viene dalle cose materiali, Dt 4,1.5-9; Sal 147;
getto per adibire i locali della ex decisioni del popolo, fa il suo dono d’amore: lo ma, d’ora in poi, unicamente attraverso Mt 5,17-19
Curia in via Papa Giovanni XXIII libera dalla schiavitù. Solo dopo la dichiarazione l’amore per la vera casa di Dio, che è
ad accoglienza notturna. La Col- del dono, dato gratuitamente, indica la legge, Cristo Risorto. È quanto sottolinea la giovedì 8
letta promossa per la Quaresima che non rende schiavo di Dio quel popolo, ma è chiusura del brano evangelico di san Giovanni
di carità 2018 sarà destinata alla la strada per garantirsi la conservazione della Giovanni: Gesù giudica le persone non in di Dio
realizzazione di questo progetto. libertà. La legge è dunque garanzia di libertà. base al loro “credo” esteriore, ma a partire Ger 7,23-28; Sal 94;
Per le offerte: Solo seguendo la legge di Dio il popolo sarà da quello che c’è nel cuore, perché Lui Lc 11,14-23
- Segreteria Caritas diocesana via veramente libero. conosce “quello che c’è nell’uomo”.
G. don Minzoni, 25 (tel. 0547 Una strada semplice, quella del Decalogo: Ecco dunque il messaggio della Messa di venerdì 9
22423) fedeltà a Dio, alla famiglia, alla vita, al senso della questa domenica: la legge di Dio non è santa Francesca
Caritas diocesana IBAN: IT62B0612023901CC0010012130 comunità. Una fedeltà che non si vive a partire un peso; è invece la libertà vera che guida Romana
(causale: accoglienza notturna) dalle azioni, ma dalla vita interiore, nei desideri e la vita degli uomini; è la vera sapienza, Os 14,2-10; Sal 80;
- Associazione Mater Caritatis, IBAN: nel cuore. La fedeltà a Dio è fedeltà alla libertà che nasce dal dono di Cristo crocifisso; il Mc 12,28-34
IT94G0612023901CC0010032034 (deducibili; causale: acco- donata da Dio: nasce dal cuore per manifestarsi giudizio di Gesù su ogni uomo si basa
glienza notturna)
poi nella vita. Una libertà di cui parla, pur senza sulla lettura del suo cuore. Come sabato 10
nominarla esplicitamente, Paolo nella lettera ai sottolinea il Libro biblico di Samuele: san Simplicio papa
- Parrocchie, associazioni, privati: da consegnare nella
Corinzi: la libertà si vive in pienezza grazie a “L’uomo vede l’apparenza, ma il Signore Os 6,1-6; Sal 50;
Messa crismale in Cattedrale mercoledì 28 marzo alle 20,30. Cristo crocifisso, che è potenza di Dio ed è anche vede il cuore”. Lc 18,9-14
Vincenzo Rini

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Diegaro, Borello,


Sant’Andrea in B.,
San Mamante
Cesenatico
Sabato: 16 Villamarina
San Lorenzo in Scanno;
11,15 Crocetta;
Gualdo: 18 (sabato), 11;
Bacciolino: 9,30
a Cesena San Giorgio
18.30 Convento Cappuccini, 10.30 Santuario del Suffragio, 16,30 San Giuseppe 18 Santuario Crocifisso Sarsina
6.30 San Domenico (giovedì) San Pietro, Sant’Egidio, Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, Concattedrale: 7 / 9 /
7.00 Convento Cappuccine, Santa Maria della Sper. 11.00 Santuario Addolorata, Santa Maria Goretti, Mercato Saraceno 11 / 17; Casa di Riposo:
Cappella dell’ospedale Ponte Pietra, Bulgarnò Basilica del Monte, Boschetto 10.00; Ciola: 8,30 ore 16 (sabato);
(da lunedì a venerdì) 19.00 Tipano San Paolo, Sant’Egidio, 18 San Giacomo Linaro: 11,15; Tavolicci: 10,30 (liturgia
7.30 Basilica del Monte 20.00 San Pio X, Pioppa, San Bartolo, Villachiaviche, 20 Sala Monastero di Valleripa: 9; della Parola con Eucar.);
San Mauro in Valle, San Giovanni Bono, Santo Stefano, San Giorgio, 20,30 Bagnarola Montecastello: 11 Ranchio: 20 (sabato), 11;
Martorano Ruffio, Pievesestina, Calabrina, Calisese, Festivi:8 San Giacomo, Bagnarola, Montejottone: 8.30 Sorbano: 9.30;
Calisese, Bulgaria, Ronta
7.35 Chiesa Benedettine Gattolino Gattolino, Ponte Pietra, Santa Maria Goretti Montepetra: 8.30 Turrito: 17 (sabato), 10;
8.00 Cattedrale, Madonna del Fuoco, 8,30 Sala Piavola: prefestiva sabato San Martino in Appozzo: 9
San Paolo, Addolorata, Bulgaria, 9 Cappuccini ore 18 (San Giuseppe), (liturgia Parola con Eucaristia);
Villachiaviche San Mauro in Valle, 9,15 San Pietro 9,30 chiesa parrocchiale; Quarto: 10,30; Pieve di
8.30 Madonna delle Rose, Messe festive Pievesestina, Pioppa, 9,30 Valverde Pieve di San Damiano Rivoschio: 15,30;
San Rocco, Sant’Egidio, 7.00 Cattedrale, San Mamante Borello, San Carlo, 9,45 Cannucceto 11,30; San Romano: 11; Romagnano: 11,15;
cappella del cimitero, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10 Villamarina, Villalta Taibo: 10 Pagno: 16 (seconda dom.
Santo Stefano, Case Finali, Cappuccine, Martorano, Macerone, Capannaguzzo 10,30 Cappuccini, del mese).
Ponte Pietra Calabrina, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro San Giuseppe Montiano Verghereto
9.00 Suffragio, Addolorata 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, 11 San Giacomo, Sala, ore 20 (sabato); 9. ore 16 (sabato), 9,15;
9.30 Osservanza San Pietro, San Pio X, Osservanza, Boschetto Montenovo: Balze (chiesa parr): 11,15;
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, ore 18 (sabato), 10,30 Montecoronaro: 9,45;
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, 11.30 Cattedrale, Case Finali, Bagnarola Montecoronaro orat. Ville
18.00 Cattedrale, San Giovanni Bono, San Rocco, San Pietro, 17,30 Cappuccini Roncofreddo (al sabato): 18; Alfero: 17
San Domenico, San Paolo, Calisese, Torre del Moro, Santa Maria della 18 San Giacomo Sorrivoli: 11,15; (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Rocco Madonna del Fuoco, Speranza, San Pio X Civitella di Romagna Diolaguardia: 9; Riofreddo: 10; Corneto: 11
18.30 San Pietro, San Bartolo, Macerone, Borello 15.00 Cappella cimitero urbano Giaggiolo: 10,15
Sant’Egidio, Cappuccini, 8.30 Cattedrale, San Rocco, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Civorio: 9
Santa Maria della Sper. Case Finali, Tipano, 18.00 Cattedrale, Gambettola
Ponte Pietra Gattolino, San Domenico, Osservanza chiesa Sant’Egidio abate:
19.00 Tipano San Cristoforo, Roversano 18.30 Convento Cappuccini, 8,30 / 10 / 11,15 / 17.
20.00 San Pio X, Gattolino, 8.45 San Martino in Fiume San Pietro, Consolata: 19 (sabato); DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
San Giovanni Bono, 9.00 San Giuseppe (Cesena Sant’Egidio, Ponte Pietra 7,30 / 9,30 “Queste cose vi scriviamo, perché la vostra gioia sia piena” (1Gv 1,4)
Torre del Moro, corso Comandini), 19.00 San Bartolo, Villachiaviche Gatteo Direttore editoriale Redazione, Segreteria e Amministrazione
Martorano (ven.) chiesa Benedettine, ore 20 (sabato); Piero Altieri via don Minzoni, 47
20.30 Villachiaviche, Sant’Egidio, San Bartolo, 9 / 11 Direttore responsabile 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Santo Stefano,
Comuni del Sant’Angelo: 18,30 Francesco Zanotti www.corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Ponte Pietra,
San Paolo, San Domenico, comprensorio
(sabato); 10;
Casa di riposo: 9.
Vicedirettore
Ernesto Diaco
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7,30 San Mauro in Valle Diegaro, Pievesestina, Istituto don Ghinelli: 18,30 Membro
8,00 San Paolo Bagnile, Capannaguzzo, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 della Federazione Abbonamenti
8,30 Madonna delle Rose, Italiana annuo ordinario euro 48;
San Bartolo, Santa Maria Nuova, ore 17,30 (sabato); Gatteo Mare: Sabato 16; Settimanali Cattolici
sostenitore 70 euro;
Cappella cimitero urbano San Vittore, San Carlo, 11,15 / 17,30 Festivi 8 / 11,15 Associato di amicizia 100 euro;
15.00 cappella cimitero Cesena, Ruffio, Bulgaria San Piero in Bagno: all’Unione estero (via aerea) 100 euro.
Formignano 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Longiano Stampa
Periodica Italiana Settimanale d’informazione
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Santuario dell’Addolorata, ore 17 (sabato); Sabato:18 Santuario Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Testata che percepisce
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 17. SS. Crocifisso; i contributi pubblici all’editoria Iscrizione al Registro nazionale
Case Finali, Osservanza, Villachiaviche, Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; della stampa n. 4.234
Luzzena (1° sabato mese), Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 20 Budrio Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc
Bora (2° sabato mese) (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) Editore e Proprietà (in corso di variazione)
9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: Festivi: ore 7,30 Santuario ha aderito allo IAP (Istituto Associazione diocesana Corriere Cesenate
17.30 Santuario del Suffragio 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) SS. Crocifisso; dell’Autodisciplina Pubblicitaria)
Santuario dell’Addolorata. accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
San Vittore San Rocco, San Pietro, Selvapiana: 11,15 8 Budrio; 8,30 Longiano- della Comunicazione Commerciale. Rotopress
18.00 Cattedrale, San Domenico, San Giovanni Bono, (20,30 sabato); Parrocchia; 9,30 Budrio, Giornale locale ROC (Registro via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
Madonna delle Rose, Santa Maria Acquapartita: 9 Santuario SS. Crocifisso; degli operatori di comunicazione) www.rotoin.it
Osservanza, Santo Stefano, della Speranza, Valgianna: 10 9,45 Balignano; Tiratura del numero 7 del 22 marzo 2018: 7.424 copie
San Paolo, Torre del Moro, Carpineta, Cappuccini, Bertinoro 10 Badia, Montilgallo; Questo numero del giornale (versione solo digitale/sfogliabile) è stato chiuso in redazione
San Mauro in Valle, San Pio X, San Giorgio, Santa Maria Nuova: 9 11 Budrio, Longiano- alle 20 di martedì 27 febbraio 2018
San Rocco, Villachiaviche, Torre del Moro, Ronta, (19 sabato) Parrocchia,
4 Giovedì 1 marzo 2018 Vita della Diocesi

In breve Cattedrale ‘rossa’ | Per i cristiani perseguitati Insegnamento


HANNO FATTO Tornano le lezioni
Convegno Maria EFFETTO, SABATO
Cristina di Savoia
SERA 24 in preparazione
FEBBRAIO, LE
Nuovo LUCI COLORATE al concorso di religione
appuntamento DI ROSSO VERSO
IL DUOMO (foto ancora possibile iscriversi al corso di
promosso
dal Convegno Pier Giorgio
Marini). Un effetto
È legislazione scolastica tenuto
dal professor Fabio Gambetti
Maria Cristina
di Savoia, voluto e un effetto presso l’Istituto superiore di scienze religiose
a Cesena. ritrovato, come era Sant’Apollinare di Forlì, in vista del prossimo
Martedì 6 nell’idea del concorso per l’insegnamento della religione
marzo alle 16, Comitato Nazaret, cattolica.
il professor promotore "Siccome al momento - spiegano dall’Istituto
Pietro Lenzini, dell’iniziativa. - i decreti attuativi vengono dati quasi per
di Faenza, La Cattedrale si è certi, però non si conoscono ancora le date
relazionerà sul tema tinta di rosso per delle prove, l’Istituto ha deciso di invitare alla
“L’immagine: strumento squarciare il velo partecipazione di questo corso già attivato per
del culto dell’indifferenza sul gli studenti Issr".
e della devozione". martirio di tanti Il costo complessivo è di 75 euro
L’incontro, aperto a tutti, cristiani nel per 11 lezioni di due ore ciascuna, dalle 19,40
si terrà nella sala "E. Cacciaguerra" mondo. Il rosso è il alle 21,10. Il corso ha preso il via
della banca simbolo della i primi di febbraio presso i locali dell’Issr di
Credito cooperativo romagnolo, sofferenza e del via Lunga, 47 (Forlì),
in viale Bovio 72, a Cesena. martirio di tanti innocenti perseguitati o uccisi per la loro fede. Nell’iniziativa era coinvolto anche il ma è ancora possibile iscriversi.
Colosseo di Roma, con l’obiettivo di puntare i fari sulla questione della libertà religiosa. Si sono Per ulteriori informazioni:
tenute analoghe manifestazioni ad Aleppo, in Siria, e a Mosul, in Iraq. tel. 0543 707401.

Appuntamento annuale per domenica 4 marzo


alle 16 al Carisport di Cesena

Azione Cattolica Le tante


parrocchie iscritte
si sfideranno
sul palco interpretando

Tempo di gara canora una canzone


da loro scelta,
nella quale
dovrà essere presente
D
omenica 4 marzo alle 16 presso Chiunque volesse assistere
la splendida cornice del nuovo a questo "spettacolo" un chiaro
Teatro Carisport, a Cesena, può acquistare i biglietti al
andrà in scena la 22esima Gara costo di 6 euro sabato 3 marzo collegamento
Canora dell’Azione Cattolica. dalle 10 alle 12 presso la sede con il tema
Come ogni anno, storica dell’Ac di Palazzo Ghini che accompagna
le tante parrocchie iscritte (corso Sozzi 39, Cesena). il cammino
si sfideranno sul palco Chi non riuscisse,
interpretando una canzone può anche presentarsi di tutti gli aderenti
da loro scelta, domenica 4 direttamente in questo 150esimo
nella quale dovrà essere alle biglietterie del Carisport anno di storia:
presente un chiaro collegamento dalle 15.
con il tema che accompagna il Pronti a scattare! #FuturoPresente
cammino di tutti gli aderenti in Giacomo
questo 150esimo anno di storia: Battistini
#FuturoPresente.
Per la prima volta
questa iniziativa che coinvolge tanti
giovani ha ottenuto il patrocinio del
Ac, rinviato al 5 aprile l’incontro con il presidente Truffelli
Comune di Cesena:
un vanto non da poco
che permette di riconoscere
A motivo del maltempo, l’incontro con il presidente nazionale di Azione cattolica Matteo
Truffelli programmato per giovedì 1 marzo alle 20,45, al palazzo del Ridotto, si terrà giove-
dì 5 aprile.
l’importanza L’Azione cattolica, insieme alla città intera, darà il benvenuto al presidente dell’associazione,
di questi momenti aggregativi per un incontro fortemente voluto dal presidente diocesano Rosauro Amadori.
in cui i ragazzi possono davvero L’appuntamento, dal titolo “Scatti di bene comune”, vedrà il presidente Truffelli intervenire su
mettere in gioco i loro talenti diversi temi: dalla promozione della legalità allo sviluppo del lavoro, dal rilancio della parte-
in una sana e divertente cipazione democratica alla custodia del Creato. Argomenti che chiamano in causa giovani e
competizione. meno giovani, e che sembrano quanto mai attuali.
Speciale Visita pastorale Giovedì 1 marzo 2018 5

ZONA PASTORALE CENTRO URBANO - Unità pastorale n. 2 (Cattedrale, Sant’Agostino, San Domenico, Madonna delle Rose, San Bartolo)

Parrocchia di San Bartolo


Continua la Visita del vescovo Douglas
Da domenica 4 a domenica 11 marzo
D
alla fine degli anni Cinquanta
ai primi anni Novanta era con- monsignor Regattieri sarà in Visita pastorale
siderata la "parrocchia dei gio- nella parrocchia di San Bartolo, a Cesena.
vani". Poi, in tempi più recenti, San
Bartolo si è svuotata, attanagliata dal- Dal 2012 don Agostino Galassi
la crisi demografica come tutte le al- è il parroco
tre zone della città. Nella visita pa-
storale che si avvia a conclusione, il
vescovo Douglas Regattieri farà tappa
nella parrocchia di Porta Trova dal 4
all’11 marzo. Ad accoglierlo don Ago-
stino Galassi, che qui è parroco dal
2012. Il suo territorio di competenza,
appena fuori dal centro storico, con-
ta 3.500 residenti ed è molto ampio:
copre un lato di via Sacchi, si estende
fino alla ferrovia, via Cairoli, corso
Cavour, via Cavalcavia. "In particola-
re è alto il numero delle persone an-
ziane: quelle della fascia di età tra i
60 e gli 80 anni sono un migliaio e gli
over 80 sono 259 - afferma il parroco
-. Vi risiedono molte famiglie di im- FACCIATA
migrati e molti studenti universitari". DELLA CHIESA PARROCCHIALE
A questi ultimi, fino all’anno scorso, DI SAN BARTOLO, A CESENA
era dedicata una Messa settimanale (SUBBORGO FEDERICO COMANDINI, 13)
curata da don Fabrizio Ricci. In zona
hanno sede ben quattro facoltà uni- A SINISTRA,
versitarie (Architettura, Ingegneria, IL PARROCO DON AGOSTINO GALASSI
Psicologia e Informatica), da segna-
lare la presenza della scuola dell’in-
fanzia e dell’asilo nido ’Ida Sangiorgi’.
La parrocchia cura la preparazione ai
sacramenti della Comunione e della
Cresima. Per le altre attività dedicate
ai giovanissimi viene in aiuto l’unità
pastorale: la formula che i vescovi
stanno facendo nascere un po’ ovun-
que in Italia nella
necessità di coor-
dinare meglio le
forze esistenti.
San Bartolo costi-
tuisce il gruppo
insieme alla Cat-
tedrale, San Do- Dopo gli impegnativi lavori
menico, Madon-
na delle Rose, Os-
di ristrutturazione
servanza e San della chiesa, attualmente è in corso
Giovanni Bono.
"Per l’Azione Cat-
il restauro conservativo
tolica e il post della canonica.
cresima i nostri
ragazzi frequen-
Terminerà dopo l’estate
CALENDARIO VISITA PASTORALE
tano l’Osservan- e permetterà di utilizzare
za. Non abbiamo
mai avuto un
tre stanze per il catechismo SAN BARTOLO
gruppo scout:
non disponiamo CESENA
degli ambienti da domenica 4
necessari, ma
l’Agesci è presen- a domenica 11 febbraio
te nelle altre par-
rocchie a noi vici- Domenica 4 marzo
ne", spiega don • ore 19 Messa di inizio
Agostino Galassi. Dal 2010 è attiva la no. chiesa e la canonica di Monteco- Lunedì 5 marzo
San Vincenzo de’ Paoli, l’associazione Non è campata in aria la possibilità che il druzzo, anch’esse di proprietà di San • ore 21 Incontro con la segreteria parroc-
che si prodiga in ogni forma d’aiuto cineteatro torni a nuova vita: rientrereb- Bartolo. "Attualmente sono edifici in chiale, volontari dell’oratorio e del
verso i bisognosi, attuato tramite il be in un progetto più complesso che pre- disuso: sono lontani i tempi dei cam- tempo libero
rapporto personale e l’incontro a do- vede la ristrutturazione di alcuni edifici pi estivi a cui partecipavano una ses-
micilio. adiacenti la parrocchia di San Bartolo. santina di giovanissimi e i genitori si
Quello che contraddistingue San Bar- "Sarebbe una sorta di centro polivalente prestavano per svolgere qualche la- Martedì 6 marzo
tolo è certamente un particolare sen- con una sala teatrale e campi da calcetto voretto. Ora ci vanno gli scout e noi • ore 9,30 Incontro con la San Vincenzo
timento di attaccamento da parte dei e basket - spiega don Agostino -. La man- solo qualche giorno d’estate", com- e dialoghi personali
cesenati che, in gioventù, l’hanno fre- canza di spazi per lo sport è da sempre menta don Agostino.
quentata. "Un legame dovuto anche un neo per la nostra parrocchia. Per co- Dopo gli impegnativi lavori di ri- Mercoledì 7 marzo
al fatto che la parrocchia in origine gliere l’opportunità di accedere ai fondi strutturazione della chiesa, decisi • ore 9,30 Visita agli anziani
arrivava fino alle Vigne e a Sant’Egi- della Cei è necessaria la collaborazione dall’allora parroco don Virgilio Guidi • ore 15 Visita agli anziani
dio, quando quelle zone erano piena dei sacerdoti delle parrocchie del centro una decina di anni fa, attualmente è • ore 21 Incontro con il gruppo liturgico
campagna", dice il parroco. E poi urbano. Si tratterebbe di un’opera finaliz- in corso il restauro conservativo del- e i Ministri della Comunione
perché per lunghi decenni don Emi- zata non solo alle nostre esigenze. D’al- la canonica. Terminerà dopo l’estate
lio Casadei, affiancato da don Egidio tronde è arrivato il momento di decidere: e permetterà di utilizzare, per le atti- Venerdì 9 marzo
Neri, ha saputo coinvolgere numero- lasciare ammalorare questi spazi oppure vità del catechismo, tre stanze inuti- • ore 21 Incontro con i genitori del catechismo
si bambini e adolescenti nell’allesti- costruire qualcosa di nuovo". lizzate da cinquant’anni.
mento di opere teatrali nell’attiguo Destino incerto quello che riguarda la Francesca Siroli Sabato 10 marzo
cineteatro, formandoli alla recitazio- • ore 15 Incontro
ne e al canto. Tra coloro che hanno con i bambini del catechismo
un ricordo immutato di quei tempi • ore 16 Incontro con i catechisti
c’è anche il comico e mimo cesenate • ore 18 Incontro con il gruppo famiglia
di fama internazionale Massimo Roc- Prossime tappe della Visita pastorale del vescovo Douglas:
chi, da tanti anni residente in Svizze- Domenica 11 marzo
- A San Domenico, dall’11 al 18 marzo
ra, che proprio di recente ha contat- • ore 11 Messa di chiusura Visita pastorale
- Parrocchia della Cattedrale, dal 18 al 25 marzo
tato don Agostino per rivedere il pal-
co dove debuttò quando era bambi-
Cesena 6

L’assessore Benedetti:“C’è spazio per ciascuno di loro. In breve


Siamo pronti ad accoglierli”. Stazione aperta
Musica a San Domenico
Domenica 4 e 18 marzo alle ore 16 la parrocchia di

EMERGENZA NEVE San Domenico a Cesena ospiterà la seconda edizione


della rassegna canora "Musica a San Domenico" con
la direzione artistica di Alessandra Mazzanti. In
entrambe le occasioni, sostenute dal Credito

Nei dormitori 46 senzatetto Cooperativo Romagnolo, dal Segretariato regionale


per l’Emilia-Romagna, e che godono del patrocinio
del Comune, l’ingresso sarà gratuito, e chi lo vorrà
potrà assistere all’arte dell’organista Lorenzo
Marzona, che si esibirà domenica 4 marzo, e di
Angelo Testori e Massimo Navarra, rispettivamente

S
old out. Hanno registrato il tutto dormitori stanno svolgendo un
esaurito i due dormitori della città servizio ottimo: sono aperti per violinista e organista, attesi per il 18 marzo
di Cesena, di via Strinati e di via tutto l’anno, ma in questi giorni prossimo. I due appuntamenti intitolati "La musica
Costa, che a partire dalla notte tra sabato con l’emergenza neve in degli Asburgo" e "Falsi d’autore" ripercorrono la
e domenica hanno rappresentato per occasione del grande freddo storia della "musica" sei/settecentesca che assume
molti senza fissa dimora un riparo certo stanno ospitando più gente. In toni sublimi grazie alla storicità dell’organo
dal gelo e dalla neve. A questi due porti queste occasioni speciali, risalente al 1506. I tre musicisti hanno intrapreso lo
sicuri nelle ultime ore si sono aggiunti applichiamo deroghe alla studio della musica sin da bambini, in particolare
anche i locali della stazione ferroviaria capienza. Tuttavia - spiega l’assessore - Massimo Navarra, nato a Cesena nel 1974, è
che per le prossime notti rimarranno al momento non abbiamo notizia di organista proprio presso la chiesa di San Domenico
aperti in forma straordinaria. Con persone rimaste per strada a dormire". responsabile della struttura di via Costa dove tiene concerti con l’organo e col flauto dolce.
temperature che hanno sfiorato i -5° i A Cesena, come del resto nelle altre città 108 gestita dalla rete di associazioni
soggetti più vulnerabili della
popolazione hanno potuto contare sulla
del territorio romagnolo, si è subito
manifestata l’esigenza di aprire le porte
"Comunità accogliente" con il sostegno
del Comune. "Perlopiù si tratta di
Giochi di società al Cantiere 411
fitta rete solidale venutasi a creare nella agli ultimi in queste ore in cui tutta africani che dopo aver concluso il "A che gioco giochiamo?". Da questa comune
città malatestiana da alcuni anni, da l’Italia, Roma compresa, è sotto la morsa percorso nei centri di prima accoglienza domanda che ogni bambino rivolge al proprio amico
quando il numero delle persone del gelo. Ecce sto ad ostium et pulso. si sono ritrovati per strada senza un tetto nasce la divertente iniziativa dell’associazione "Il
indigenti e senza casa è aumentato L’appello dell’Amministrazione e senza neppure un impiego. I ragazzi Pellicano" che, in collaborazione con "Capitan
passando dai 3 del 2008/2009 ai 50 di comunale è stato raccolto hanno dormito da noi, ma sono rimasti Balocco" di Andrea Raggini, ha organizzato per
oggi. "L’appello è di non vergognarsi e di immediatamente dalle associazioni anche nel corso della giornata. Apriamo domenica 4 marzo alle 15 presso il Cantiere 411 in
bussare alle porte perché tutti saranno presenti nel comprensorio cesenate e ogni giorno alle 16,30 dando la via Mami 411, a Cesena, un pomeriggio rilassante.
accolti. C’è spazio per ciascuno di loro". dalla Caritas diocesana che hanno possibilità a chi lo desiderasse di unirsi a All’evento, che si articolerà tra giochi di società e
Queste le parole dell’assessore ai Servizi messo a disposizione posti letto in più e noi", dice Pollastri. una gustosa merenda, sono invitati bambini e adulti.
per le persone Simona Benedetti che si pasti caldi. "Ai 12 letti abbiamo aggiunto Non dissimile appare la situazione al È richiesta la prenotazione (380 2120262,
dice preoccupata soprattutto per gli altre due brande per due ospiti che dormitorio di via Strinati dove ai 20 posti ass.ilpellicano@tiscali.it). L’iniziativa, oltra a essere
"irriducibili", coloro che scelgono di hanno bussato alla porta del nostro presenti il Comune e la Caritas ne hanno ludica e spensierata, ha una natura sociale dal
rimanere all’addiaccio sfidando dormitorio", informa Giorgio Pollastri aggiunti altri 12. momento che con essa l’associazione intende
intemperie e temperature artiche. "I della Comunità Papa Giovanni XXIII e Alessandro Notarnicola promuovere e sostenere la campagna di raccolta
fondi #Aiutaciadaccoglierli.

CONVEGNO ALLA FIERA“SONO ROMAGNOLO”. Sono 53,8 per cento le imprese romagnole che praticano welfare. 5.116 le persone seguite dai servizi sociali

Si diffonde la cultura del welfare tra le aziende


L
e imprese romagnole promuovono il conoscono meno questa politica dello star territorio e dunque alla collettività. La pensa
welfare e lo mettono a disposizione bene. Difatti, solo il 14 per cento dichiara di in questo modo l’assessore ai servizi per le
dei propri dipendenti creando una avere intrapreso azioni di welfare. persone Simona Benedetti la quale, dati alla
cultura partecipata del benessere. È "La Romagna degli ultimi tempi - ha detto mano, ha spiegato come nel 2018 siano
questo, in sintesi, il risultato dello studio Renzo Piraccini, presidente di Cesena Fiera - aumentate le persone seguite dai servizi
realizzato da Media Counsulting, azienda si identifica come un territorio dall’elevato sociali (5.116). Un numero questo che
cesenate attiva nel campo del web benessere della vita delle persone. Solo allarma non poco dal momento che al centro
marketing e della comunicazione valorizzando al meglio le persone si possono dei bisogni ci sono famiglie, minorenni,
integrata, su un campione di 65 aziende ottenere buoni risultati aziendali". Pensiero anziani e persone con disabilità. Su 96.760
del territorio, dalla meccanica condiviso dal sindaco di Cesena Paolo abitanti, il Comune di Cesena conta oggi
all’agricoltura. Lucchi il quale nel suo saluto ha sottolineato 1.590 famiglie indigenti, circa 50 senza fissa
I dati sono stati illustrati sabato mattina 24 come il sistema delle imprese romagnole dimora (nel 2009 erano solo 3) e 573 bambini
febbraio a Cesena Fiera nel corso della supporti sempre più il sistema pubblico. sotto la soglia di povertà. Non va meglio dal
seconda giornata della fiera "Sono Romagnolo" dove, tra gli altri, sono intervenuti "Bisogna pensare per il futuro strategie punto di vista demografico: con il numero
Giuseppe Bubani ed Eleonora Giunchi, autori della ricerca. Alla presenza delle comuni tra il sociale e le nostre imprese", degli over 65 che comprende ben 24mila
principali imprese del territorio - da Technogym a Orogel, da Fruttagel al Gruppo questa la necessità del Comune che ha persone. Di contro, la popolazione giovane è
Società Gas Rimini - si è dimostrato che il 53,8 per cento delle aziende romagnole proposto una strategia unica di equilibrio aumentata del 4 per cento e nel complesso,
ha una propensione a implementare il welfare aziendale nel futuro immediato. Se sociale ed economico agli imprenditori del invece, è aumentata del 1,3 per cento. 9mila,
da una parte, infatti, molti imprenditori lo adottano da circa 15 anni, dall’altro ci territorio. infine, sono le persone di origine straniera,
sono imprese che adottano "strumenti del benessere" da tempi pressoché recenti. Tuttavia, il welfare è un concetto non solo sotto la media regionale.
Diverso, d’altra parte, risulta il quadro relativo le piccole e medie imprese che aziendale o di impresa, ma si allarga al Alessandro Notarnicola

Coupon valido
per max 2 ingressi alla rassegna
al prezzo di 2,50 euro a persona
Due sotto il Burqua FILM FAMILY
Parliamo di famiglia al cinema
Genere: Commedia, Francia, dicembre 2017, La gioia dei deserti inospitali
durata 88 minuti.
Film tematici per riflettere sulle problematiche familiari
Una divertente ragnatela di equivoci che gioca in modo piacevole e approfondito, con la guida di don
con gli stereotipi culturali, sessuali, religiosi. Filippo Cappelli
La fragilità dell’uomo in un mondo che cam-
bia trattata in modo leggero, ma con profondo ● lunedì 5 marzo alle 20,45
valore. al Cinema “Victor”
di San Vittore di Cesena
Cesenatico Giovedì 1 marzo 2018 7

Dipendenze di ogni tipo. Se ne parla in un ciclo di serate da lunedì 5 marzo


nDipendente”, incontri serali sul tema delle introdotta dal sindaco Matteo Gozzoli. trattato da Chiara Pracucci, psicologa del Centro famiglie Asp
“L’iniziativa,
Idipendenze, al Museo della Marineria di Cesenatico.
a ingresso libero, è promossa dal Comune e dalla
Martedì 13 marzo, alla stessa ora, si affronterà il tema “L’alcol
tra i giovani e gli adulti: dall’imprescindibile consapevolezza
del Rubicone, e da Gianluca Farfaneti, psicologo referente del
centro diurno “La Meridiana”.
cooperativa sociale “la Vela”, con il patrocinio dell’Ausl e il del rischio all’efficacia della cura”. Interverrà Giovanbattista Ultimo appuntamento martedì 27 marzo. Si parlerà di “Figli
contributo di RomagnaBanca Credito Cooperativo. Polichetti, dirigente medico del Servizio dipendenze rapiti da internet” con Francesco Rasponi, psicoterapauta e
Il primo appuntamento è in programma alle 20,30 di lunedì 5 patologiche dell’Ausl di Cesena. Durante la serata sarà presidente dell’asssociazione “Psichedigitale”.
marzo. Si parlerà di “Dipendenze. Vecchie e nuove sostanze presentato il progetto “NottiSicure”. Le serate saranno presentate dall’assessore alle politiche
psicoattive” con Michele Sanza, direttore del Servizio Martedì 20 marzo alle 20,30 si parlerà di “Gioco d’azzardo: giovanili di Cesenatico Gaia Morara e saranno moderate da
dipendenze patologiche dell’Ausl di Cesena. La serata sarà comprendere il fenomeno e conoscere i pericoli”. Il tema sarà Herbert Poletti, presidente della cooperativa sociale “La Vela”.

In breve
Neve sul mare Amministratore
di sostegno
a Cesenatico Incontro
al Centro sociale
“L’amministratore di sostegno e consigli
legali utili da sapere” è il tema

I
l portocanale disegnato da
dell’incontro in programma lunedì 5
Leonardo, a Cesenatico, ha
marzo alle 21 al Centro sociale “Anziani
sempre il suo fascino. Le
insieme” di Cesenatico, in viale Torino, 6
immagini riportate dal fotografo
(zona ospedale). Sarà tenuto
Maurizio Franzosi (scattate durante
dall’avvocato Alessandro Poggiolini,
la nevicata di lunedì sera 26
presidente dell’associazione Caima
febbraio) regalano un’insolita e
(familiari di malati di Alzheimer).
piacevole suggestione.
La serata sarà volta a spiegare il ruolo
dell’amministratore di sostegno, figura
sempre più richiesta dalle istituzioni in
aiuto al malato di Alzheimer o alla
persona non autosufficiente dal punto di
vista cognitivo. Il compito può essere
assunto da un familiare o da una persona
esterna, quando il malato perde le sue
autonomie, compromettendo, per
esempio, la capacità di fare una firma o di
decidere per se stesso dal punto di vista
medico ed economico. L’avvocato
illustrerà le modalità per diventare
amministratori di sostegno e i casi pratici
in cui la nomina è consigliata o
necessaria.
L’incontro è organizzato dal centro sociale
“Anziani insieme” e dall’associazione
Caima, in collaborazione con la
cooperativa sociale “In cammino” e
RomagnaBanca Credito Cooperativo e con
il patrocinio del Comune di Cesenatico,
dell’Unione Rubicone e Mare e dell’Ausl
della Romagna. La partecipazione è libera
e gratuita.

Comune e sindacati
La collaborazione
Torneo di maraffa | Ccr, i soci vincitori Dall’atomo all’io Il Comune di Cesenatico e le
organizzazioni sindacali confederali del
Al Liceo scientifico “Ferrari” territorio rafforzano il rapporto di
collaborazione. Nei giorni scorsi è stato
si parla di fisica siglato un protocollo d’intesa che
stabilisce le relazioni fra le parti,
con l’esperto Bellini indicando i principali temi di confronto e
le modalità di attuazione.
l Liceo scientifico “E. Ferrari” di Cesenatico sabato
Idiscutere,
3 marzo arriva un “dream team” di scienziati per
insieme ai ragazzi, il saggio “Dall’Atomo
Alla firma del documento erano presenti il
sindaco Matteo Gozzoli, il vicesindaco
Mauro Gasperini, l’assessore ai servizi alla
all’Io”, un viaggio tra le frontiere e i limiti della persona Stefano Tappi e l’assessore al
ricerca scientifica. bilancio Roberto Amaducci. In
Sarà presente il curatore del libro, Gianpaolo Bellini, rappresentanza delle organizzazioni
professore emerito all’Università di Milano e recente sindacali erano presenti Silla Bucci per la
vincitore del premio “Enrico Fermi” per le scoperte Cgil e Marco Morellini per Spi Cgil, Filippo
nell’ambito della Fisica. Insieme a lui, il professor Pieri per la Cisl e Laura Faedi per Cisl,
Mauro Ceroni, neurologo di fama. Marcello Borghetti per la Uil.
Insieme agli studenti del Ferrari, verranno prese in Otto sono i punti del protocollo sui quali
SONO ANTONIO VITALI E LUIGI ANTONIACCI, SOCI DELLA FILIALE CCR DI GATTEO considerazione le varie tematiche trattate nel l’Amministrazione comunale e i sindacati
MARE, I VINCITORI DELLA DODICESIMA EDIZIONE DEL TORNEO DI MARAFFA ORGA- saggio: dalle leggi che regolano la materia alla si impegnano di dialogare: processo
NIZZATA DAL CREDITO COOPERATIVO ROMAGNOLO. misteriosa composizione dell’Universo, della amministrativo, riordino Istituzionale,
La fase finale si è svolta venerdì scorso, 23 febbraio, presso la sala Atlantica Bingo Ga- materia oscura e dell’energia oscura, ancora ben finanza e tributi locali, welfare locale,
ming di Cesenatico, dopo le eliminatorie che hanno visto sfidarsi nelle varie partite a lontane dal trovare una spiegazione. Dalla nascita società pubbliche o
colpi di “striscio, busso e volo” oltre 120 coppie formate da soci del Credito Cooperativo della vita sulla Terra e la sua estrema improbabilità, partecipate, lavoro, appalti, legalità,
Romagnolo in otto differenti sedi di gioco, dislocate su tutto il territorio di competenza alle implicazioni più moderne dell’evoluzione delle sviluppo del territorio e sistemi della
della banca. specie. Dal funzionamento insondabile del nostro mobilità, confronto preventivo sulle linee
Premiate tutte le 16 coppie finaliste e targa speciale per la coppia vincitrice consegnata cervello, delle emozioni, fino alla granitica solidità di indirizzo.
dal presidente della Banca Valter Baraghini e dal vice direttore Roberto Cuppone. del metodo scientifico.
8 Giovedì 1 marzo 2018 Valle del Rubicone

A Gambettola in arrivo pubblica tenutasi nella sala Fellini.


Saranno lavori improntati alla messa in
sicurezza di alcune vie e incroci che
comporteranno un investimento totale di
tutto il muro di cinta dell’area Sacta,
saranno disegnati, a raso, stalli per il
parcheggio delle auto.
“Quando saranno completati i lavori nella

tre cantieri per l’estate 720mila euro.


All’inizio dell’estate partiranno i lavori di
riqualificazione della centrale via Don
Minzoni, per il tratto che va dall’inizio di
piazza Pertini sino all’incrocio con via
rotonda di piazzale Martiri d’Ungheria -
ha spiegato il sindaco Sanulli - i mezzi
provenienti dalla via Emilia con portata
superiore ai 35 quintali saranno obbligati
a percorrere il tratto lungo il sottopasso
Gli interventi illustrati dal sindaco Sanulli: Matteotti. Verso agosto inizieranno i lavori Zoffoli, rotonda Buozzi, via Buozzi a
per rendere stabile la nuova rotatoria in sinistra sino alla rotonda, poi via Lunedei
rotonda davanti alla stazione e riqualificazione piazzale Martiri d’Ungheria, davanti alla e via Verdi. Entro l’anno, tramite un
di via Don Minzoni e di viale Carducci stazione ferroviaria, già in accordo pubblico-privato, nell’incrocio
sperimentazione da qualche mese. Questi fra le vie Lunedei e Verdi verrà costruita
LA ROTONDA IN PIAZZA MARTIRI D’UNGHERIA, interventi andranno ad allacciarsi al una nuova rotatoria a carico del privato

“P
DAVANTI ALLA STAZIONE FERROVIARIA artiranno primo stralcio dei lavori di (ditta Gobbi ortofrutta, ndr)”.
DI GAMBETTOLA all’inizio estate riqualificazione, in partenza a settembre, A proposito di lavori, in questi giorni le
tre nuovi cantieri di viale Carducci, sino all’intersezione con Ferrovie dello Stato stanno riqualificando
di lavori pubblici via Curiel, dove si trovano gli impianti la stazione. Saranno installati dei tornelli.
previsti e finanziati nel sportivi comunali. Sarà rialzata la recinzione lungo via
piano investimenti del Entrando nello specifico dei cantieri, in Buozzi a un’altezza anti-scavalco e
2018”. È quanto ha via Don Minzoni saranno tolti tutti i pini collocate delle telecamere esterne a
annunciato il sindaco di marittimi e riposizionati in altre aree protezione delle biciclette parcheggiate,
Gambettola Roberto comunali. Verranno sostituiti, nel lato oggetto di frequenti furti e
Sanulli alcune sere fa nel monte, da altre piante di diversa danneggiamenti.
corso di un’assemblea costituzione, e sul lato opposto, lungo Piero Spinosi

Il gruppo di maggioranza si esprime:“Mancano FOTOMONTAGGIO SATIRICO


DIFFUSO DAL GRUPPO ‘LONGIANO COMUNE’

vantaggi veri e omogeneità di vedute” DURANTE LA CAMPAGNA ELETTORALE


PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE
DEL 2017

Longiano dice il suo no


alla fusione tra Comuni
L’opposizione esulta: “Noi ci
C
omune unico? No, grazie. Da
Longiano arriva uno stop
immediato al progetto di eravamo arrivati prima e senza
fusione con il Comune di Gambettola. studio di fattibilità. La fusione
Nei mesi scorsi i due enti avevano
commissionato alla società di con Gambettola è a svantaggio
consulenza “C.o. gruppo srl” di di Longiano”. Presto il voto
Bologna uno studio di fattibilità per
valutare la fusione delle due realtà, i in Consiglio comunale
cui risultati sono stati consegnati alle
Amministrazioni poche settimane fa. ’vantaggi veri’, per la cui realizzazione servirebbe e con felicità, che la maggioranza si sta arrendendo
Se a Gambettola l’interesse pubblico per una forte convinzione delle forze politiche e dei di fronte all’evidenza di quanto noi abbiamo
l’argomento non ha mai decollato, a Longiano cittadini, che ora non c’è”. sempre e coerentemente sostenuto, ossia che la
quello della fusione è stato un tema caldo della “Il panorama che ci si presenta oggi - prosegue la fusione dei Comuni di Gambettola e di Longiano è
campagna elettorale per le comunali del 2017, nota - evidenzia la mancanza di omogeneità di totalmente a svantaggio di Longiano. A differenza
cavallo di battaglia del gruppo di minoranza vedute sull’argomento, anche all’interno delle forze loro, ai quali son serviti mesi e migliaia di euro dei
Longiano Comune e idea nei confronti della quale politiche che sostengono l’Amministrazione. A cittadini di Longiano, di Gambettola e della Regione
la contrarietà dei longianesi è sempre stata questo punto, nonostante la strumentalizzazione ai per capirlo, noi ci eravamo arrivati prima e gratis.
palpabile. soli fini elettorali dello studio di fattibilità da parte Le analisi che avevamo prodotto infatti collimano
In una nota inviata oggi alla stampa, il gruppo di del gruppo di opposizione, a prescindere dagli esattamente con quanto emerso dallo studio di
maggioranza Insieme per Longiano, premettendo effettivi contenuti, dati alla mano, si potrà andare in fattibilità, che sarà reso del tutto inutile da quella
di avere valutato lo studio “senza preconcetti e con Consiglio comunale a votare sull’argomento che, a questo punto, si presume sarà una bocciatura
uno sguardo aperto a 360 gradi”, comunica la non ’fusione’. Lo studio di fattibilità resterà un modello in Consiglio comunale”.
scontata scelta di “terminare qui il lavoro finora utile e importante dal quale attingere informazioni Date le premesse, l’assise, di prossima
sostenuto”. Poi ne spiega le ragioni: “Lo studio di e spunti per andare incontro alle ’sfide del domani’ convocazione, dovrebbe affossare definitivamente
fattibilità di un progetto analizza e valuta quelli che di questa nostra città”. l’idea della fusione con Gambettola e scongiurare il
potrebbero diventare ’vantaggi futuri’. Questo non Si compiace della scelta il gruppo Longiano ricorso al referendum.
ci dà la certezza che questi si concretizzeranno in Comune che comunica: “Apprendiamo, finalmente Matteo Venturi

Longiano | Gli studenti al Consiglio comunale Gambettola


Avis, premiati
i donatori virtuosi

N
el corso dell’annuale
assemblea dei soci
dell’Avis di
Gambettola, domenica 25
febbraio, nella sala
conferenze del centro
Fellini, sono stati premiati
IL “SUPER DONATORE” LUCIANO FABBRI INSIEME ALLA
i donatori virtuosi. PRESIDENTE AVIS GAMBETTOLA LUCIA ZAMMARCHI
Raffaella Bagnoli, Serena
Bendandi, Emile Bisacchi, Rosa Caliendo, Rosita Dallamore, Luca Farabegoli,
Massimiliano Fattini, Mirella Lugaresi, Gianmaria Pascucci, Davide Pedrelli e
Gianluigi Pessina con diploma di benemerenza in rame (8 donazioni); Fausta
Baiardi, Luca Giorgetti, Valentina Intrusi e Alfredo Lomasto con diploma di
benemerenza in argento (16 donazioni); Alessandro Battistini, Gilberto
UNA PRESENZA INEDITA AL CONSIGLIO COMUNALE DI LONGIANO. I ragazzi della seconda C della Delvecchio, Roberta Foschi, Claudio Pedrelli, Giancarlo Piscaglia, Mauro
locale scuola media, accompagnati dall’insegnante Elves Buda, hanno partecipato, con grande Sacchini ed Ermanno Celeste Tortia con diploma di benemerenza in argento
attenzione, alla seduta di sabato mattina 24 febbraio. Il sindaco Ermes Battistini ha parlato di una dorato (24 donazioni); Valentino Lunedei, Denis Malatesta ed Ivana Rinaldini
“presenza importantissima” che “avvicina i giovani alla cosa pubblica” e che “prelude alla costituzione con diploma di benemerenza in oro (50 donazioni); Carlo Biscaglia, Marco
del Consiglio comunale dei ragazzi”. Il vicesindaco Mauro Graziano, presentando una variazione da Cucchi, Stefano Tappi ed Enrico Tossani con diploma di benemerenza in oro con
22.500 euro per personale e rinnovo degli arredi del Comune (sedie), ha spiegato agli studenti le rubino (75 donazioni) e il super donatore Luciano Fabbri (nello scatto di Foto
dinamiche del bilancio comunale. Il Consiglio ha accolto una mozione della minoranza in merito Mario Gambettola) con diploma di benemerenza in oro con smeraldo per aver
all’adozione di “azioni concrete contro il fenomeno del gioco d’azzardo patologico”, facendosi promotore raggiunto il traguardo delle cento donazioni. Ps
di uno “sportello ‘no slot’ presso l’Unione dei Comuni”. (Mv)
Vita della Chiesa Giovedì 1 marzo 2018 9

La Quaresima sia digiuno dal superfluo che affolla la nostra esistenza Notizie flash

È tempo

■ Grazie
di “non conformismo” ai Fondi della Cei
Altri 114 profughi
sono arrivati in Italia
“Dopo le prime 25 persone, giunte lo
scorso 30 novembre, martedì 27 febbraio
sono arrivati dall’Etiopia 114 profughi
originari di diversi Paesi del Corno
d’Africa, nell’ambito del protocollo di
Oggi, se si digiuna, è per
V
enerdì scorso, primo di per aprirci sempre più all’ascolto intesa con lo Stato italiano, siglato dalla
Quaresima, papa Francesco della parola di Dio. Ci troviamo di Comunità di Sant’Egidio e dalla Cei, che
ha invitato a digiunare e questioni di linea, per motivi fronte a due monti di Dio: il Moira e agisce attraverso Caritas Italiana e
pregare per la pace, e in il Tabor. Antico e Nuovo Fondazione Migrantes”. Il protocollo,
modo particolare per il Congo e Sud sportivi, ragioni dietetiche Testamento, che narrano una storia finanziato con fondi Cei 8xmille, prevede il
Sudan. All’Angelus Francesco fatta di ascolto, obbedienza. Nel trasferimento dall’Etiopia di 500 profughi
ricorda anche la terribile tragedia e protesta politica: lo sciopero primo troviamo il padre Abramo, in due anni. “L’accoglienza - ricorda
che sta vivendo la Siria, “dove la che è sottoposto alla prova e l’Ufficio nazionale per le comunicazioni
guerra si è intensificata”. Il mese di della fame... un qualcosa compie per fedeltà al Signore un sociali della Cei - prevede l’intervento di
febbraio “è stato uno dei più violenti viaggio di tre giorni per raggiungere parrocchie, famiglie e istituti religiosi e
in sette anni di conflitto: centinaia, da far conoscere pubblicamente. il luogo dove offrire in olocausto il l’utilizzo di appartamenti privati, con il
migliaia di vittime civili, bambini, figlio Isacco, figlio unigenito, supporto di famiglie tutor italiane che si
donne, anziani; sono stati colpiti gli Ma il digiuno cristiano è altro. amato. Cammino segnato dal occuperanno di accompagnare il percorso
ospedali; la gente non può silenzio di Abramo e di Isacco, di integrazione sociale e lavorativa di
procurarsi da mangiare … tutto Dovrebbe avvenire nel segreto. l’amore paterno che si scontra con ognuno sul territorio garantendo servizi,
questo è disumano. Non si può la fede più alta messa alla prova; e corsi di lingua italiana, cure mediche
combattere il male con altro male. E E il Padre che vede nel segreto... l’amore del figlio che si fida adeguate”.
la guerra è un male”. Dal Papa ciecamente del padre e obbedisce. Al loro arrivi i profughi sono stati accolti
l’appello affinché sia posta fine Abramo, nella sua grande fede, sarà da monsignor Nunzio Galantino,
“immediatamente” alla violenza e sia possibile portare aiuti venerato dalle generazioni di ebrei, cristiani e musulmani. segretario generale della Cei, Marco
umanitari. L’altro monte è il Tabor, il monte della trasfigurazione di Gesù. Impagliazzo, presidente della Comunità di
La Quaresima, con il suo invito alla preghiera e al digiuno, è Anche qui troviamo il Padre che mostra a Pietro, Giacomo e Sant’Egidio, Mario Giro, viceministro degli
anche un tempo, per il cristiano, per ritrovare quella specificità Giovanni, dunque a tutti noi, il figlio amato, colui che sarà Esteri, rappresentanti del Ministero
che è “non conformismo rispetto alle cose del mondo”, come l’agnello da sacrificare, il Salvatore. È un parallelo che non può dell’Interno.
scrive il fondatore della Comunità di Bose, Enzo Bianchi. Una sfuggirci.
specificità che richiama il “silenzio del deserto, il luogo della Come non leggere in questo salire il monte, il nostro

■ Vite di santi
prova e dell’ascolto della parola”. camminare nel tempo di Quaresima; un tempo in cui siamo
Quaresima tempo del digiuno per eccellenza. E non solo dal chiamati a riconoscere la nostra condizione di peccatori ma
cibo, peraltro la Chiesa ci chiede di farlo solo due volte l’anno, il anche a prendere coscienza, ci ricorda papa Francesco
mercoledì delle ceneri - il primo venerdì di Quaresima per il rito all’Angelus, che “la trasfigurazione aiuta i discepoli, e anche Francesco il ribelle
ambrosiano - e il venerdì santo, ma anche da tutte quelle cose noi, a capire che la passione di Cristo è un mistero di
superflue che ormai affollano la nostra esistenza. Come non sofferenza, ma è soprattutto un dono di amore, di amore È in libreria “Francesco il ribelle. Il
dire, però, che la pratica penitenziale del digiuno ha perso il suo infinito da parte di Gesù. L’evento di Gesù che si trasfigura sul linguaggio, i gesti e i luoghi di un uomo
originario valore, tanto da apparire cosa passata, di altri tempi. monte, ci fa comprendere meglio anche la sua risurrezione. Per che ha segnato il corso della storia”
Oggi, se si digiuna, è per questioni di linea, per motivi sportivi, capire il mistero della croce è necessario sapere in anticipo che (Mondadori), una nuova biografia del
ragioni dietetiche, e protesta politica: lo sciopero della fame. In colui che soffre e che è glorificato non è solamente un uomo, Santo di Assisi curata da padre Enzo
quest’ultimo caso diventa un qualcosa da ostentare, da far ma è il figlio di Dio, che con il suo amore fedele fino alla morte Fortunato, con la prefazione del cardinale
conoscere pubblicamente, altrimenti non avrebbe senso. ci ha salvati”. I discepoli sono chiamati a seguire il Maestro, Pietro Parolin, segretario di Stato
Quel “non conformismo”, invece, ci dice che il digiuno cristiano afferma il Papa, “con fiducia, con speranza, nonostante la sua vaticano.
è altro, e dovrebbe avvenire nel segreto, senza che nessuno se morte; la divinità di Gesù deve manifestarsi proprio sulla croce, “Il volume - sottolinea il frate - risponde
ne accorga, cioè non un digiuno “per apparire”. proprio nel suo morire ‘in quel modo’, tanto che l’evangelista alla domanda sul perché tutti sono
I quaranta giorni che ci accompagnano verso la Pasqua sono Marco pone sulla bocca del centurione la professione di fede: affascinati dalla figura di san Francesco,
occasione per dare senso al tempo che viviamo. Le letture di ‘Davvero quest’uomo era figlio di Dio’”. dalla sua vita e dalle sue azioni: Francesco
questa seconda domenica di Quaresima ci offrono gli strumenti Fabio Zavattaro è l’uomo moderno, come moderna è la
lingua che usa”.

Ponte BRUNCH PONTE GIORGI


domenica 4 marzo (dalle 10 alle 14)
Giorgi prossimo brunc: domenica 18 marzo
HOME MADE: Torte. Crostate. Ciambelle. Biscotti. Pan cake.
Cup-cake. Waffle. Spianata farcita. Tramezzini.
DALLA DISPENSA: Pane. Burro. Marmellata. Nutella. Miele.
Frutta fresca. Brioches. Fette biscottate. Cereali. Frutta Secca. Uova stra-
pazzate e sode. Bacon. Affettati.
Salsiccia. Lasagnette. Yogurt Bianco. Yogurt Greco.
Yogurt Soya. Formaggi. Pinzimonio. Panna Montata. Sciroppo d’acero.
Marmellate. Estratti di frutta e verdura.
Fontana di cioccolato. Succhi di Frutta. Spremuta. Tea.
Tisane. Espresso. Cappuccino. Caffè americano.
Caffè filtro. Cioccolata Calda. Milk shake.

PROPOSTA CELIACA: Brioches gluten free, Panino gluten free, Torte glu-
ten free

PROPOSTA VEGANA: Torta all’acqua, Yogurt di Soya, Cereali e frutta secca


Estratto di frutta, Torte crudiste e vegane

Ristorante Albergo Bar


47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc)
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto
10 Giovedì 1 marzo 2018 Attualità

“Febbraio, il mese più violento di questi sette anni di guerra in Siria” Villaggio globale
di Ernesto Diaco
FOTO AFP/SIR
MUTANO GLI ALGORITMI
MA IL PRODOTTO NON CAMBIA
L’annuncio fatto
qualche setti-
mana fa da Fa-
cebook che da
ora in poi, sulle
nostre bacheche
digitali, compa-
riranno i contri-
buti pubblicati
dai nostri amici
e familiari più

Il Ghouta orientale che le pagine di informazione, ha fatto ulte-


riormente sollevare il velo sul modo di operare
dei colossi che controllano il web.
È come minimo ingenuo, infatti, pensare che i

è i n c ro c e social network trattino i contenuti in modo


uguale. La visibilità dei post varia enorme-
mente, in base a quanto i vari utenti sono de-
siderabili per gli inserzionisti. Chi gestisce una
pagina di Facebook lo sa bene: sono continue
le offerte che gli promettono per pochi euro di
dare maggiore visibilità ai propri post. Può de-
cidere anche il bacino geografico di prove-
Dalla Santa Sede
D
urante l’Angelus di domenica età compresa tra 0 e 5 anni "non ha nienza degli utenti sulle cui bacheche vuole
scorsa il Papa ha rivolto il suo accesso a servizi sanitari adeguati, far comparire i propri articoli, o altri parametri
pensiero alla Siria, che ha vissuto la richiesta della "fine comprese vaccinazioni e servizi per che il colosso digitale conosce di ogni suo
in febbraio il mese più violento di disabili" e "il 38% dei bambini siriani non membro: interessi, opinioni, gusti, abitudini.
questi sette anni di guerra. della violenza, quindi va a scuola". "Vista l’impareggiabile
Nulla è casuale nel mare magnum del web.
ampiezza della crisi siriana e la sua
Tutto è etichettato e profilato. E niente è gra-
Appello del Papa. "In questi giorni il mio l’accesso agli aiuti prolungata natura, la Giordania ha
tuito, ovviamente. Cambia solo la moneta con
pensiero è spesso rivolto all’amata e bisogno di un sostegno continuo per
cui si paga. Non stiamo parlando dei bitcoin,
martoriata Siria, dove la guerra si è umanitari, il rispetto gestire l’impatto di questa crisi e
spuntati fuori non si sa da dove e dal futuro a
intensificata, specialmente nel Ghouta soddisfare le esigenze dei bambini
dir poco incerto, ma dei propri dati personali.
orientale". Lo ha detto il Papa, durante del diritto umanitario vulnerabili", ha dichiarato Robert Jenkins,
È questa la valuta più preziosa e apprezzata in
l’Angelus. "Questo mese di febbraio - ha rappresentante dell’Unicef nel Paese.
proseguito - è stato uno dei più violenti in e, infine, una soluzione rete.
sette anni di conflitto: centinaia, migliaia di Bisogno di medicinali. Presenti sul posto L’annunciata modifica all’algoritmo di Face-
vittime civili, bambini, donne, anziani; negoziata" anche i volontari di Medici senza frontiere i book ha ottenuto reazioni diverse. Da una
parte si manifesta soddisfazione per l’inten-
sono stati colpiti gli ospedali; la gente non quali parlano di "enormi afflussi di
può procurarsi da mangiare…". "Fratelli e pazienti, con centinaia di morti e di feriti, zione di privilegiare le relazioni interperso-
sorelle, tutto questo è disumano", ha denunciato Francesco: causati dall’aumento vertiginoso di attacchi e bombardamenti". nali, secondo quanto affermato da
"Non si può combattere il male con altro male. E la guerra è un L’organizzazione medico-umanitaria opera nell’area di Ghouta Zuckerberg e soci: “Daremo priorità ai post
male". Di qui l’ennesimo, "accorato" appello di Francesco orientale, un’enclave assediata non lontano da Damasco sotto il che generano conversazioni e creano intera-
"perché cessi subito la violenza, sia dato accesso agli aiuti controllo dell’opposizione. In soli tre giorni "13 ospedali e zioni significative tra le persone”. Di contro,
umanitari - cibo e medicine - e siano evacuati i feriti e i malati. strutture sanitarie, tra quelle supportate da Msf in modo non manca chi esprime scetticismo: le per-
Preghiamo insieme Dio che questo avvenga immediatamente". regolare o saltuario, sono stati colpiti e danneggiati o distrutti. sone finiranno per vedere solo contenuti mo-
Anche il cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin è Questo ha ridotto la capacità di offrire cure in un momento in dellati sulle proprie opinioni e ideologie,
intervenuto ribadendo quella che è sempre stata la posizione cui i bisogni medici sono drammatici, considerando anche che sfatando così l’immagine di internet come
della Santa Sede riguardo il sanguinoso conflitto in atto. "Stiamo l’assedio di Ghouta orientale sta impedendo ai medici di una finestra sulla realtà e un contributo alla
cercando di ripeterla anche nei luoghi che possono decidere e ricevere forniture salvavita essenziali". Quest’anno il bilancio democrazia. Nessuna conseguenza di rilievo,
cambiare questa situazione. Appoggiamo la tregua umanitaria della guerra nell’area di Ghouta orientale è già pesante, con più inoltre, si verificherà nella lotta alle fake news:
che l’Onu sta chiedendo e sulla quale purtroppo non è ancora di 1.600 feriti e oltre 180 morti solo nelle strutture supportate da notizie non verificate potrebbero continuare
riuscita a trovare un accordo". Ha detto Parolin chiedendo "la Msf fino al 18 febbraio. Poi attacchi e bombardamenti si sono a diffondersi indisturbate in modo capillare,
fine della violenza, quindi l’accesso agli aiuti umanitari, il ulteriormente intensificati. "Il bisogno di cure mediche salvavita basta che siano condivise da qualche amico o
rispetto del diritto umanitario e, infine, una soluzione negoziata. a Ghouta orientale è più alto che mai dall’inizio della guerra - ha parente.
Quindi, stiamo facendo pressione su questi punti". dichiarato Lorena Bilbao, coordinatore dei programmi di Msf in
Vista con l’occhio del business, quella di Face-
Siria -. Siamo in grado di garantire linee di rifornimento per
book sembra una mossa suicida. Tant’è vero
Dati Unicef. Intanto in Siria la situazione peggiora ogni giorno alcuni materiali medicali essenziali alle strutture che
sempre di più. Stando ai dati raccolti dall’Unicef "l’85% dei supportiamo e stiamo fornendo donazioni mediche ad hoc a che, dopo l’annuncio, il titolo ha perso in
bambini rifugiati siriani registrati vive al di sotto della soglia di strutture che non supportiamo in modo regolare quando ne Borsa a Wall Street il 5 per cento. Solo all’ap-
povertà". "Inoltre, il 94% dei bambini siriani di età inferiore a 5 hanno bisogno urgente. Ma ci sono farmaci e prodotti medicali parenza, però. C’è infatti chi giura che i grandi
anni che vivono nelle comunità che li ospitano sono a cui non abbiamo accesso che potrebbero fare la differenza per colossi dell’industria e del media-system
’multidimensionalmente poveri’, il che significa che sono privati il lavoro salvavita dei medici siriani nell’area". Msf chiede mondiale continueranno ad avere un tratta-
di almeno due dei seguenti cinque bisogni fondamentali: "urgentemente" al governo della Siria e a tutte le altre parti in mento di favore, visto che le loro pagine colle-
istruzione, salute, acqua e servizi igienici, protezione e conflitto, nonché a tutti i commercianti di Ghouta orientale che zionano alti volumi di traffico digitale. Come
sicurezza". Il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia segnala dispongono di scorte di medicinali, "di renderle notava Avvenire, commentando la notizia, “gi-
anche che quattro famiglie siriane su 10 sono "insicure dal immediatamente disponibili per le strutture mediche al solo ganti come Facebook, Google e Apple non
punto di vista alimentare", mentre il 45% dei bambini siriani di fine di salvare vite umane". sono dei benefattori dell’umanità, ma al mas-
simo dei propri azionisti”.
Solidarietà Giovedì 1 marzo 2018 11

● Sabato 10 marzo all’Istituto “Don Ghinelli” di ● “Partendo dalle proprie esigenze, Sanità a Cesena
Gatteo, l’incontro “A Testa alta. La realtà di Simone, ha saputo creare
l’utopia per molti: tra disabilità, tecnologia e fede” una speranza per molti” ■ Donazione
organi
Simone, uno di quelli Quarto caso
a cuore fermo
che ha fatto la differenza L’appuntamento
All’ospedale “Bufalini” di Cesena è stata
effettuata nei giorni scorsi una donazione
di organi a cuore fermo da un paziente
deceduto, per il quale la famiglia aveva

“S
e lei mi chiedesse chi sono, generosamente espresso la volontà di
le risponderei con un è rivolto donare gli organi. Sono stati prelevati
sorriso... perché non fegato e reni.
sarebbe banale la domanda”. in particolar modo Per l’ospedale cesenate, recentemente
Simone, semplicemente Simone. a famiglie individuato dalla Regione quale Centro
Semplicemente un ragazzo, ma uno promotore dell’estensione del programma
di quelli che ha fatto la differenza. di persone regionale “Cuore fermo ER” in altre
Partendo dalle proprie esigenze, ha diversamente abili Aziende sanitarie dell’Emilia Romagna, è
saputo creare una speranza per il quarto prelievo multiorgano portato a
molti. e professionisti termine con successo con questa tecnica
Laureatosi in ingegneria informatica del campo complessa e ancora rara in Italia.
grazie all’utilizzo di strumenti più La procedura è stata resa possibile grazie
“rudimentali” per scrivere al socio-sanitario alla collaborazione fra l’Unità operativa
computer (un caschetto con una di anestesia e rianimazione dell’ospedale
protuberanza grazie a cui premeva i Simone ha accettato “Bufalini” diretta dal dottor Vanni
tasti della tastiera), Simone è stato in l’invito a recarsi Agnoletti e quella di anestesia e
grado di vedere nella sua tetraparesi all’Istituto Don rianimazione che afferisce al
spastica una grande risorsa. “Dopo Ghinelli di Gatteo, Dipartimento cardio-toraco-vascolare del
aver discusso la mia tesi in cui che lo ospiterà per Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di
presentavo il prototipo del un incontro di circa Bologna ed è diretta dal professor Guido
FaceMouse, grazie a un piccolo due ore, sabato 10 Frascaroli.
finanziamento del Fondo sociale marzo, in cui Le operazioni, coadiuvate dal Centro
europeo, ho ultimato l’attività di racconterà di sé regionale trapianti diretto dalla
ricerca e avviato il mio progetto di (della sua infanzia, dottoressa Gabriela Sangiorgi, hanno
vita e di lavoro: l’ho chiamato Aida, dei primi progetti, e visto il coinvolgimento di una decina di
“Ausili ed informatica per disabili e la fondazione di medici delle equipe dell’unità operativa di
anziani”, l’unica realtà italiana che si Aida, del chirurgia vascolare di Forlì-Cesena diretta
preoccupa di ideare, realizzare e matrimonio), dal dottor Giorgio Ubaldo Turicchia e
proporre soluzioni realmente efficaci presenterà le sue dell’unità operativa
per disabili motori gravi, per creazioni di radiologia di Cesena,
garantire una vita migliore a chi si informatiche, e si diretta dalla dottoressa Emanuela
trova in condizioni simili alla mia” renderà disponibile a Giampalma, e del personale
(tratto dall’autobiografia di Simone). un dialogo con il infermieristico coordinato dalla
Avere la possibilità di comunicare è pubblico presente. dottoressa Paola Ceccarelli.
straordinario. Spesso non ci si rende L’incontro si terrà “Questo risultato - afferma il dottor
conto di questa ricchezza, la si dà nella sala conferenze Agnoletti - è stato ottenuto grazie allo
per scontata, perché per la maggior dell’Istituto alle 16, ed è aperto in stretto rapporto di collaborazione tra il
parte delle persone si sviluppa in proprie esigenze, i propri sentimenti particolar modo a famiglie di centro cesenate e quello bolognese che da
modo chiaro e leggibile come o semplicemente raccontare persone diversamente abili, anni partecipano con successo al
naturale processo di crescita. C’è chi, qualcosa. Simone conosce molto professionisti del campo socio- programma regionale sulla donazione e
al contrario, durante questo bene la situazione descritta, e sanitario e a chiunque avesse voglia trapianti di organi. Un grazie speciale va
cammino incontra qualche difficoltà proprio per questo ha dedicato i suoi farsi coinvolgere dall’entusiasmo di al Centro regionale trapianti che ha
e ha bisogno di affidarsi a strumenti studi allo sviluppo di un aspetto Simone ascoltando la sua storia. fornito competenza e disponibilità per il
ad hoc per poter esprimere le della vita così fondamentale. Ilaria Pieri buon esito del prelievo”.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Non autosufficienza a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
Serve una legge (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Una legge nazionale adeguatamente (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
finanziata per affrontare concretamente il
problema della non autosufficienza, uno
dei grandi temi della nostra società che
coinvolge quasi 3 milioni di persone in individuale e mantenendone comunque il
larga parte anziane. È quanto chiedono i suo carattere universalistico e senza La bicicletta dei pensionati
sindacati dei pensionati Spi Cgi, Fnp Cisl e quindi collegarla alla prova dei mezzi.
Uilp Uil che nei giorni scorsi hanno I sindacati dei pensionati pongono quindi
presentato le loro proposte ai partiti la non autosufficienza tra i temi prioritari Un grande sindacato come la Fnp-Cisl Romagna nuovo
politici che si candidano a governare il del Paese e intendono portare avanti ha, tra i problemi di maggior rilievo, quello della piccolo
Paese. queste proposte nel rapporto con i partiti comunicazione con gli oltre 30mila pensionati as- gior-
I sindacati ritengono infatti che la che si sono candidati, ma anche e sociati sparsi nel vasto territorio che va dalla Valle nale,
risposta data finora dalle istituzioni sia soprattutto con il governo che si formerà del Marecchia alla Valle di Campotto. leg-
stata inadeguata, disorganizzata e a seguito delle elezioni di domenica 4 La recente ristrutturazione interna sulla base di gerla
frammentata sia nella spesa che negli marzo. “area vasta”, con l’accorpamento delle tre provin- ed
interventi offerti da Stato, Regioni e cie di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, ha richiesto espri-
Comuni, scaricando così quasi Più Rai per tutti gli anziani non solo un impegno organizzativo, ma soprat- mere al
interamente sulle famiglie l’onere tutto un salto di qualità nel modo di pensare e di ri-
dell’assistenza e alimentando le È stato appena firmato dai Ministri operare da parte della dirigenza. Parafrasando il guardo un parere che ci aiuti a migliorarne forma
diseguaglianze tra chi riesce ad accedere dell’Economia e dello Sviluppo economico famoso detto di Massimo D’Azeglio, si potrebbe e contenuti. Potrà anche
ai servizi e chi no e tra chi si può un decreto che aumenta la fascia di dire che, in casa del Sindacato Pensionati Cisl “si è essere occasione, per
permettere un’assistenza privata e chi no. reddito di esenzione dal canone Rai per le fatta la Romagna, (anche se più piccola di quella chi detiene una casella
Spi-Fnp-Uilp chiedono pertanto che il persone over 75. geografica), ma i pensionati romagnoli s’hanno di posta elettronica, di
riconoscimento della condizione di non Nello specifico, sarà esteso da 6.713,98 a ancora da fare”. Nel senso che mettere sotto una comunicarci l’indirizzo
autosufficienza sia determinato con criteri 8mila euro la soglia di reddito che comune insegna e portare a sintesi le aspirazioni e-mail, in modo che il
uniformi in tutto il territorio nazionale; consente l’esenzione per coloro che e le attese che fioriscono nei mille borghi della no- periodico possa essere
che siano individuati i livelli essenziali hanno compiuto 75 anni. Gli esentati stra amata terra è impresa da far tremare i polsi. inviato in anteprima e
delle prestazioni sociali per la non over75 interessati passano così da Per questo motivo è stato creato un periodico puntualmente.
autosufficienza (Lesna); che si preveda la 115.500 a circa 350mila. d’informazione dei pensionati Cisl romagnoli af- La riscoperta dello stru-
copertura integrale dei costi delle I cittadini che hanno diritto all’esenzione
finché le varie realtà locali abbiano facoltà di mento cartaceo non
prestazioni a carico del Ssn per possono rivolgersi agli uffici dell’Agenzia
esprimersi in un crogiolo da cui possa scaturire esclude quindi l’utilizzo
l’assistenza alle persone non delle Entrate per presentare una
autosufficienti gravissime; che il Fondo dichiarazione sostitutiva di richiesta di un’identità più vasta, più complessa e più consa- delle moderne tecniche comunicative (utilizzate,
sanitario nazionale raggiunga un livello di esenzione. pevole del ruolo e delle potenzialità di un sinda- ove possibile, già in questa occasione) alle quali
finanziamento pubblico adeguato e che i La richiesta, accompagnata da un cato, atipico per alcuni versi, ma per altri peraltro solo il 10 per cento dei pensionati ha ac-
Lesna siano a carico della fiscalità documento di identità valido, deve essere straordinariamente attuale e indispensabile. cesso.
generale; che si preveda la compilata sull’apposito modello. Chi In questo mese è uscito il primo numero che spe- In futuro le cose cambieranno, lo sappiamo bene
sperimentazione e la promozione di forme fruisce dell’esenzione per la prima volta riamo possa raggiungere il maggior numero pos- e ci stiamo attrezzando, ma per ora, in attesa della
di residenzialità innovative; che si deve presentare la richiesta entro il 30 sibile di iscritti, benché stampato in quantità Ferrari anche la vecchia bicicletta del giornalino
riconosca la figura dei caregiver e che si aprile. Per coloro che intendono ridotta in attesa di riscontro da parte degli stessi. può funzionare egregiamente.
proceda a una riorganizzazione beneficiarne a partire dal secondo Chiunque abbia l’opportunità di passare dalle no- Domenico Forte
dell’indennità di accompagnamento semestre, la scadenza è fissata al 31 stre sedi e recapiti potrà ritirare una copia del Segretario generale Fnp-Cisl Romagna
inserendola nel Piano assistenziale luglio.
12 Giovedì 1 marzo 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Cesenatico ◗ Cesenatico ◗


Tre appuntamenti a teatro Mostra fotografica
Architetture urbane Per la rassegna “Jazzenatico”, venerdì 2 marzo alle È programmata per sabato 3 marzo alle
21,15 al Comunale, doppio concerto con il 17 al Museo della Marineria
Si potrà visitare fino all’8 aprile nella sala San
“Massimiliano Rocchetta Trio” e Cristina Di Pietro con le l’inaugurazione della mostra del tedesco
Giorgio della Malatestiana la mostra “Facies.
canzoni di Mina. Sabato 3 marzo alle 21 sarà presentato Andreas Hauss e del gambettolese
Architetture urbane” a cura di Francesco Gulinello ed
lo spettacolo di prosa “Grattati e vinci” di e con Roberto Alessandro Placucci “Il porto, emozioni e
Elena Mucelli. Si tratta della ricostruzione di una
Scappin e Paola Vannoni. Domenica 4 alle 16 da sfumature”. In esposizione fino all’8
serie di facciate contemporanee e il loro
“Proscenio teatro ragazzi” sarà portata in scena la aprile otttantadue scatti fotografici e
accostamento ad alcuni prospetti milanesi degli anni
favola “Il brutto brutto anatroccolo” ispirata a quella due video che si potranno ammirare il
Cinquanta e Sessanta. I modelli esposti sono
del danese Hans Cristian Andersen. sabato, la domenica e nei giorni festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.
accompagnati da video. Questi gli orari di apertura: il
lunedì dalle 14 alle 16; dal martedì al sabato dalle 9
alle 16; la domenica e i festivi dalle 10 alle 16.

La Margherita d’argento ◆ Associazione per le famiglie. Primo appuntamento venerdì 2 marzo


A causa del maltempo è stata rinviata a domenica 4
marzo alle 17 la cerimonia di premiazione del
43esimo concorso nazionale di pittura “La
Margherita d’argento” abbinato al 40esimo trofeo
dedicato ad Achille Medri, pittore cesenate
prematuramente deceduto. L’esposizione dei quadri
Cibo in famiglia
è stata prorogata da giovedì 1 a sabato 3 marzo dalle
20,30 alle 23 e domenica 4 dalle 9 alle 12 e dalle 14
alle 17. La cerimonia sarà ripresa da TeleRomagna. Al via gli incontri dell’Afi
Film Family al Victor
C
ibo in famiglia: ecco il tema al centro del Magnani, 143 di Cesena. Per informazioni: Afi,
Il primo dei quattro film tematici per riflettere sulle percorso per genitori ed educatori pro- Andrea e Bruna Vaccari 0547 28846; Alberto previste due proiezioni, alle 15 e alle 17.
problematiche familiari “2 sotto il Burqua” sarà in mosso dall’Afi (l’associazione per le fa- Pracucci 0547 613030, oppure afiforlicese- Si inizierà sabato 3 marzo e domenica 4
visione al Victor di San Vittore lunedì 5 marzo alle 21. miglie) in collaborazione con il quartiere Ol- na@afifamiglia.it. marzo con il cartone di animazione “Co-
Tratta in modo leggero, ma con profondo valore, la tresavio di Cesena, il Centro famiglie “Bene- L’Afi inoltre propone il tradizionale appunta- co”, seguirà Monster family il week end del
fragilità dell’uomo in un mondo che cambia. Il detta Giorgi” e il patrocinio del Comune di Ce- mento con il cinema a prezzi scontati per le 10 e 11 marzo. Sabato 17 e domenica 18
cineforum guidato da don Filippo Cappelli è sena. famiglie. marzo sarà la volta di “Nut job, tutto mol-
promosso dagli Uffici diocesani per la Pastorale della Si inizierà venerdì 2 marzo alle 20,45 con l’in- Sarà “Coco” il primo film di animazione del to divertente” e il 24 e 25 marzo sarà pro-
famiglia e per le Comunicazioni sociali, dal Corriere contro tenuto dalla biologa nutrizionista De- “Cinema per Famiglie”, la rassegna cinemato- iettato “Big foot junior”.
Cesenate e dal cineteatro di San Vittore. Ingresso bora Guerra che tratterà della sana alimenta- grafica che propone la proiezione di quattro L’ingresso sarà di 3,50 euro a persona. So-
3,50 euro; con coupon del settimanale diocesano zione per genitori e ragazzi. film di animazione per la famiglia a prezzi age- no previsti sconti per le famiglie, nello spe-
2,50 euro. Il 9 marzo alle 20,45 la dottoressa Guerra par- volati. cifico le famiglie avranno diritto all’ingres-
lerà di “Cibo come nutrimento di corpo e ani- Le proiezioni che si terranno al cinema Astra so gratuito dal quarto componente in poi.
Lezioni all’Ute ma”. (viale Osservanza, 190) prenderanno il via dal Per info: www.cinemastra.it - info@cine-
Gli incontri sono gratuiti e si svolgeranno pres- week end del 3 marzo: quelle del sabato sa- mastra.it , tel. 0547 612227.
Nella sala “Maria Fantini” in via Renato Serra, so la sala del “Quartiere Oltre Savio” in piazza ranno alle 16,30, mentre alla domenica sono Barbara Baronio
venerdì 2 marzo alle 15,30, Giovanni Poletti
dell’Università di Bologna parlerà su “Il Museo:
l’architettura come macchina della memoria”.
Martedì 6 marzo alle 15,30 nella sala “Nello Vaienti”
della Cisl l’archeologa Maria Grazia Maioli tratterà il
Un concerto in Cattedrale per ricordare don Ezio Casadei
tema “Gioielli e oreficeria nel mondo antico: i Greci”. ei cantautori per don Ezio: un grande concerto di amici Rimini e Riccione, alcuni di loro
Sspirituale
musicisti e cantautori per ricordare don Ezio Casadei, guida hanno un forte legame con
Sguardi oltre il Mediterraneo di Comunione e liberazione a Cesena,
deceduto il 12 febbraio del 2015.
Cesena: Vanni Casadei vi ha
insegnato per lungo tempo e
La galleria comunale Pescheria ospiterà fino al 18 Vanni Casadei, Daniele Donati, Stefano Pianori, Anelo casali, Pianori vi si è trasferito.
marzo la mostra fotografica di Samuele Gregori su Roberto Grotti, Ciro Picciano si riuniranno venerdì 2 marzo alle 21 L’evento è a offerta libera. Il
“Georgia, Azerbaijan & Kazakhistan”. Un viaggio in Cattedrale a Cesena per un grande evento musicale in cui ricavato sarà destinato alla
nelle capitali Tbilisi, Baku e Astana alla ricerca dei racconteranno se stessi attraverso le proprie canzoni, creando un campagna “Tende di Avsi” per il
’segreti nascosti’. Si potrà visitare il martedì, giovedì connubio con gli altri cantautori. Ad accompagnarli anche l’amico sostegno di progetti di
e venerdì dalle 16 alle 19; il mercoledì, sabato e la Franco Gabellini, virtuoso chitarrista cesenate. Tutti originari di volontariato internazionale.
domenica anche dalle 10,30 alle 12,30.

La comicità in dialetto
Un’altra serata di teatro dialettale al cineteatro
Bogart di Sant’Egidio sabato 3 marzo alle 21. La
Gambettola ◗ Gatteo ◗
compagnia forlivese “Dla Zercia” presenterà
Le avventure di Alice Festival della canzone
L’apartament”, due tempi brillanti di Nino Criscione. Al teatro comunale, sabato 3 marzo alle 17, la Prenderà il via domenica 4 marzo alle 16 al teatro “Lina Pagliughi” la 35esima
La regia è di Claudio Tura. Lo spettacolo sarà Compagnia Fratelli di Taglia proporrà “Alice”, libero edizione del Festival della canzone con la regia di Giovanni Tomassini e il
preceduto dalla lettura di poesie dialettali. Ingresso 7 adattamento dal romanzo di fantasia dello scrittore sostegno del Credito Cooperativo Romagnolo e Radio Icaro Rubicone. La sfida
euro, ridotto 6 per under 18, over 65 e donatori Avis. inglese Lewis Carroll (1832-1898) “Alice nel paese sarà tra i concorrenti delle categorie “Between” (12-15 anni) e “Big” (dai 16
delle meraviglie”. Sul palcoscenico Giovanni Ferma anni in su). Il primo classificato stacca il biglietto per il Festival di Castrocaro.
Mostra di spartiti musicali che firma anche la regia e Marina Signorini. Altri premi in palio: borse di studio, ore di registrazione in sala di incisione e
Ingresso adulti 7 euro, 5 per bambini, over 65, soci partecipazione a “InCanto Festival 2018”.
È in programma per sabato 3 marzo alle 17 nella sede e dipendenti di RomagnaBanca. Ingresso 8 euro.
di Adarc, Amici dell’arte di Cesena, in via Vescovado
l’inaugurazione della mostra “Spartiti musicali.
Canzonette e illustrazioni fra le due guerre” . Si
tratta di cinquantaquattro documenti dalle collezioni
di Casa Dell’Amore. Rimarrà aperta fino al 18 marzo
Mercato Saraceno ◗ Chiesa di Sant’Agostino
Commedie dialettali e concerti
con i seguenti orari: il mercoledì dalle 10 alle 12,30,
il venerdì e la domenica dalle 16 alle 19, il sabato
dalle 10 alle 12,30 e dalle 16 alle 19.
La nuova stagione di Palazzo Dolcini inizierà con la
rassegna “E vendar us rid”.
Mostra d’arte
Venerdì 2 marzo alle 21, nell’ambito di un’iniziativa e incontri culturali
della Arrt, Associazione romagnola ricerca tumori,
Carmen di Bizet la compagnia “J’armigì de Burel” presenterà la a cura della Fidapa di Cesena
In diretta dalla Royal Opera House di Londra, commedia “Lè nasù cun la camisa… e la vita
martedì 6 marzo alle 19,15, sarà in visione al Victor continua”. Altri spettacoli in dialetto saranno abato 3 marzo, alle 17, presso la chiesa di
l’opera lirica più nota del compositore francese.
Ingresso 10 euro. La programmazione
proposti venerdì 9 e venerdì 16 marzo.
I concerti si terranno nel mese di aprile.
S“Donna,
Sant’Agostino si inaugurerà la mostra d’arte
per un mondo nuovo” a cura della critica
cinematografica prevede sullo schermo giovedì 1, d'arte Lia Briganti e di Fidapa - Bpw- Sezione di
sabato 3 e domenica 4 marzo alle 21 il film di e con Cesena, per cui interverrà la presidente Maria Teresa
Carlo Verdone “Benedetta follia”. Domenica 4 alle 15 Bonanni. Tra gli artisti che esporranno ci sono
e alle 17 il film d’avventura “Jumanji benvenuti
nella giungla”. Ingresso 3,50 euro.
Venerdì 2 marzo alle 21 lo spettacolo “Teatro di
Sogliano al Rubicone ◗ Giovanna Barcia, Lia Briganti, Luisella Ceredi, Laura
Gamberini, Carla Cesarini e Maria Saraceni, Elisabetta
Venturi. Inoltre, parteciperanno all’evento i maestri
Un libro diventa spettacolo
improvvisazione”. Gino Balena, Romano Buratti, Adriano Maraldi e
Al teatro “Elisabetta Turroni” sabato 3 marzo Luciano Navacchia. L’evento si articolerà in tre
alle 21, Giuseppe Cederna (nella foto) appuntamenti previsti per domenica 4, giovedì 8 e
Libro di Andrea Pari interpreterà il volume di Gianmaria Testa “Da sabato 10 marzo sempre alle 17.
Alla Malatestiana, sabato 3 marzo alle 16,30, sarà questa parte del mare”, arrivato in libreria, Domenica 4 il professore Franco Spazzoli, ricercatore
presentato il libro di Andrea Pari “La tribù de falasc”. purtroppo postumo il 19 aprile, con storico e scrittore, presenterà “Orintia Romagnoli,
Il racconto del rapido passaggio dalla civiltà prefazione di Erri De Luca. La regia è di scrittrice cesenate amica di Giacomo Leopardi.
contadina e marinara a quella contemporanea. Giorgio Gallione. Per giovedì 8, invece, è atteso “Arte al femminile fra
All’interno e in copertina sono presenti disegni È un viaggio struggente, per storie e canzoni, musica e poesia”, un insieme di concerti e letture
originali di Massimo Modula. La lettura di alcuni brani sulle migrazioni umane e sulle radici che dell’Ensemble “Musici Malatestiani” del dipartimento
del volume da parte di Ilario Sirri sarà alternata dalle l’attore ha condiviso sul palcoscenico con Gianmaria con una commossa di Musica Antica del Conservatorio Maderna.
canzoni del giovane cantautore Diego Pasini. visione del mondo. Ingresso 15 euro, ridotto 12. Infine, sabato 10 la professoressa Anna Maria Federici
presenterà “Le arti si parlano. Suggestioni”.
Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena Giovedì 1 marzo 2018 13

M
olte situazioni, nello
sport, nell’educazione,
nella vita quotidiana… si
✎ IL CSI VERSO UN NUOVO PROGETTO CULTURALE E SPORTIVO promuovere una seconda fase,
partendo dalla mobilitazione e
dalla partecipazione di tutti
stanno rapidamente risposte coraggiose e determinate: sfide abbiamo davanti per Quale sport per coloro che sono coloro che hanno a cuore il futuro
trasformando. Tra riforme, registri Cosa significa promozione crescere sui territori? in Italia, giungono nel nostro del Csi.
Coni, rapporti tesi fra enti e sportiva oggi? Quale sport e quali sport? Quali Paese, ma sono privi di tanti, Come? Attraverso tavoli di
federazioni, rinnovare il servizio Quali rapporti tra enti di discipline sportive promuovere, troppi diritti? confronto, di analisi e soprattutto
educativo attraverso lo sport a promozione sportiva, federazioni con quali strategie? Come E tante altre domande a cui di proposta, che confluiranno
favore dei più giovani, sportive nazionali, Coni? affrontare le difficoltà in cui occorre dare risposte comuni, nella Conferenza strategica e
mantenendo alta l’adesione ai Autorevolezza associativa e versano determinati sport? condivise, forti. Ad Assisi, il Csi ha programmatica dell’associazione
valori cristiani del Csi, è non solo credibilità del progetto sportivo Come accogliere i minori, dato il via a un percorso di in calendario il prossimo 10
attuale, ma scelta, spesso, anche ed educativo: a che punto siamo? tutelandoli e accompagnandoli revisione e rilancio del progetto marzo. In quell’occaisone, il Csi
scomoda. Credibilità associativa e affinché possano vivere culturale sportivo del Centro cercherà di evidenziare alcune
Una serie di domande richiede consistenza territoriale: quali esperienze umane nello sport? sportivo. Ora, occorre linee di azione dell’associazione.

Coppe e Coppe di calcio a 7 maschile sono


Lstagione.
giunte alle battute decisive della
Quarti di finale con gare a eliminazione
diretta anche per il Trofeo Seven di
calcio a 7, giunto alla sua undicesima
di Calcio La 12esima Coppa di calcio a 7 infatti
vede la disputa dei quarti di finale, con
edizione: l’F.C. Sofi se la vedrà con il
Badia Diegaro Cafè, la Falegnameria
a7 gare a eliminazione diretta: il Fumaiolo
affronterà il Brugna Evolution Soccer di
Lucchi con la Cà de Bè Bertinoro,
l’Associazione Homo Viator con l’Us
Bellaria, il Gp Vigne di Cesena sarà Romagnano F.lli Soldati e l’Atletico
maschile opposto all’Us Pagigi di Cesenatico, la Flamingo con lo Zenit San Pietro.
Sala Alcolica di Cesenatico all’Us I
Grandi del Piccolo di San Piero in Bagno Nella foto, la Sala Alcolica
e il Pinarella/Iride all’Enterprise Forlì. di Cesenatico.

Trentadue le squadre iscritte, provenienti da vari territori della Romagna Bagnarola


pa Vale n tini
Cop ■ Calcio giovanile
NELLA FOTO,
LA POL. CESUOLA
IMPEGNATA
in palestra
NEGLI OTTAVI
DI FINALE I risultati definitivi
DELLA COPPA
VALENTINI
del torneo invernale
Il torneo invernale di calcio giovanile
in palestra, che si disputa
presso l’impianto di Bagnarola di
Cesenatico, ha emesso i suoi primi
verdetti.
Nella categoria "Scuola calcio-Under 10"
nei quarti di finale
la Longianese "B"
ha battuto per 6 a 4 (dopo i calci di
rigore), l’Us Granata "A" di Bagnarola,
il Ponte Pietra "B"
ha sconfitto nettamente (4 a 0),

CALCIO DILETTANTI Ponte Pietra (entrambe le formazioni


difendono i colori della nostra città),
il Dismano "A" (entrambe le squadre sono
cesenati), il Romagna Sport di Cesena
ha regolato per 2 a 0 l’Us Granata "B"

Si giocano gli ottavi di finale la Pol. Boschetto di Cesenatico con il e la Longianese "A" ha superato
San Cristoforo 1985 di Cesena, il ampiamente il Dismano "B".
Quartiere Cesare di Savignano sul In semifinale il Ponte Pietra "B"
Rubicone con la Pol. San Carlo di ha vinto con il punteggio di 3 a 1
La 30esima Coppa di calcio dilettanti definire le otto squadre che si Cesena o con il Club Juventinità di sulla Longianese "B" e la Longianese "A"
"Gianfranco Valentini" (in memoria affrontano con gara unica, a Forlimpopoli (nel momento in cui il ha prevalso per 5 a 0
di un ex dirigente e arbitro, nonché eliminazione diretta, in campo giornale va in stampa la società sul Romagna Sport.
per vari anni presidente del comitato neutro. In caso di parità, al termine forlimpopolese gioca una partita La finale per il 1° posto
cesenate del Csi), competizione della partita, si procederà decisiva per il passaggio agli ottavi di ha fatto registrare il successo di misura
dall’ampio respiro, in quanto le 32 direttamente con i calci di rigore. finale), il Mazapegul Brew Pub di (2 a 1), della Longianese "A"
squadre iscritte provengono da vari Il Gs Pioppa di Cesena incontrerà la Civitella di Romagna con il ai danni del Ponte Pietra "B".
territori romagnoli, è giunta alla fase Pol. Il Compito di Savignano sul Montaletto Helville di Cervia, la Pol. Sono in programma
degli ottavi di finale. Rubicone, il Gs Cella Ponte Giorgi di Cesuola di Cesena con la Pol. Il inoltre, per il fine settimana
Otto sono stati i raggruppamenti Mercato Saraceno se la vedrà con Circolo Sarsina e l’Ideal Sport successivo, le fasi finali di altre
iniziali, con quattro compagini per l’Us. Capannaguzzo di Cesena, la Bulgaria con il Refugium Corpolò di due categorie:
ognuno di essi, che hanno portato a Pol. Forza Vigne con il Climagas Rimini. "Pulcini-Under 12"
ed "Esordienti-Under 14".

Giustizia sportiva, l’aggiornamento a Villa Pallavicini (Bologna)


illa Pallavicini di Bologna ha ospitato sabato 10 Gli obiettivi del corso erano quelli di consentire prescrive che la carica di membro di un organo
Vaggiornamento
febbraio l’edizione 2018 del corso di
per amministratori della giustizia
che, al termine dell’attività, gli amministratori
della giustizia sportiva dell’associazione abbiano
associativo di giustizia sportiva a ogni livello
(territoriale, regionale e nazionale) è incompatibile
sportiva. non solo una conoscenza approfondita delle regole con qualsiasi altro incarico nell’ambito delle varie
I lavori sono stati coordinati da Giovanni Conti, disciplinari, ma maturino una capacità di strutture associative.
responsabile della Commissione arbitri regionale interpretazione delle norme e del regolamento Hanno partecipato al corso di aggiornamento, per il
del Csi, con la qualificata relazione di Ylenia Di nazionale, denominato "Sport in regola" e comitato cesenate del Csi, Elio Lorenzini, Nerino
Matteo, componente della Commissione nazionale applichino correttamente le sanzioni da erogare. Pasotti e Roberto Raccagni.
giudicante. È opportuno ricordare che lo Statuto del Csi