Sei sulla pagina 1di 32

La Citt Quotidiano in abbinamento con QN Il Resto del Carlino + QS Sport 1,00

domenica 21 agosto 2011

www.lacittaquotidiano.it

Anno VI Numero 1636

TREDICI PAGINE DI APPUNTAMENTI, SPETTACOLI, FATTI, AVVENIMENTI, PERSONE, MITI E RITI DELLESTATE TERAMANA E UN GRANDE CONCORSO

da pagina 11

SprovincializzaTe
Parte da Teramo la raccolta di firme lanciata dallIdv per labolizione delle Province. Tutte
MISS ITALIA / SUSANNA FAENZA, ELETTA MISS MARCHE, E UNA SPLENDIDA RAGAZZA DI TORANO NUOVO

la pi bella delle Marche...


Province, fuori tutte e subito, per ridisegnare larchitettura istituzionale. Nessuna crociata, per carit, ma un segnale forte quello che vede partire da Teramo la campagna referendaria per labolizione di tutte le Province, di ogni ordine e grado, nessuna esclusa. Ad annunciare una battaglia dovuta che ci impegner nelle piazze gi da sabato prossimo, sono le voci di casa IdV: Augusto Di Stanislao, Valdo Di Bonaventura, Mauro Sacco.
pagina

... teramana
pagina

11

SATIRA

CRONACA

SOR PAOLO

Sequestrate sul Tordino 30 piante di Canapa


pagina

CRONACA Rapina un bar e larrestano esce, lo ri-rapina e lo riarrestano


3

domenica 21 agosto 2011

REGIONE

La Citt

Sulmona, un nuovo caso

SCIENZA

Droga in carcere detenuto nei guai


SULMONA - Ancora un detenuto che viene scoperto dai cani antidroga mentre cerca di introdurre sostanze stupefacenti nel carcere di Sulmona. Ad essere denunciato per detenzione a fini di sostanza stupefacente stato, questa volta, S.M. di Napoli, che, di ritorno da una licenza, ha tentato di far passare al varco d'ingresso del carcere 26 pasticche di ecstasy. L'internato aveva pensato bene di nascondere la droga sintetica in un piccolo contenitore di plastica che si era sistemato nel retto. A rovinargli il piano le due unit cinofile fatte arrivare appositamente dal carcere di Avellino in occasione dei rientri dei detenuti dalle licenze di Ferragosto. Intanto la Uil penitenziari, torna a chiedere la chiusura della casa di lavoro di Sulmona, la pi grande d'Italia che ospita oltre 200 internati. "Chiediamo all'Amministrazione penitenziaria, prima che succeda qualcosa di molto grave, di rimettere mano all'assetto del carcere di Sulmona chiudendo la Casa di Lavoro", afferma il segretario provinciale e vice regionale della Uil Penitenziari, Mauro Nardella, " o comunque di ridurre drasticamente il numero di internati; se si ridistribuissero gli internati tra le case di reclusione di tutta Italia, il carcere di Sulmona ne ospiterebbe solo 20. Inoltre - conclude Nardella - chiediamo il potenziamento dell'organico della polizia penitenziaria che malgrado il grosso risultato ottenuto non pu pi far fronte a carichi di lavoro sempre pi pressanti e stressanti".

Venti studenti abruzzesi ospiti alla Princeton University


LAquila - Venti giovani studenti abruzzesi ospiti della prestigiosa Princeton University per lVIII Scuola Estiva di Fisica Gran Sasso - Sud Dakota -Princeton AD 2011 organizzata dagli scienziati del Laboratorio Nazionale del Gran Sasso dellInfn in collaborazione con le Universit di Princeton (23 luglio - 13 agosto 2011) e LAquila. Da unidea di Frank Calaprice professore di fisica alla Princeton University. Scienza o fede? Il Beato Giovanni Paolo II in difesa della Scienza al servizio dellUmanit. Il dibattito attualissimo alla luce dei documenti della Chiesa Cattolica diffusi in occasione della Giornata Mondiale della Giovent AD 2011 in Spagna.

abruzzo
Fondi Fas Abruzzo marginale ce li hanno negati
PESCARA - "La mancata assegnazione all'Abruzzo dei Fondi FAS segna un altro evento negativo di disattenzione e di marginalit riservati dal Governo all'Abruzzo": lo afferma il coordinatore regionale di Fli, Daniele Toto, ricordando che "il CIPE ha sbloccato 1,3 miliardi per il Molise, di cui 576 milioni sul FAS, forse anche sotto la spinta delle elezioni regionali del prossimo ottobre". "L'unica concessione del Governo sul FAS - secondo Toto - stato l'anticipo di 160 milioni per coprire parte di un ulteriore buco, emerso verso la fine del 2010, nei conti della sanit regionale. Se non trovano spazio e sostengo adeguato le richieste di dare respiro progettuale e dignit di obiettivi irrinunciabili - conclude - la regione conoscer un decadimento rapido e inarrestabile. In ogni caso, qualcuno che vi abbia un rapporto preferenziale, si faccia carico di dire al Governo che l'Abruzzo non ha pi tempo".

LAquila

Tasse da restituire la Pezzopane si mobilita contro il Governo


L'AQUILA - Una nuova mobilitazione, di cittadini, ordini professionali, categorie produttive e istituzioni, stata invocata dall'assessore alle politiche sociali del Comune dell'Aquila - a nome dello stesso ente in nome del problema 'restituzione tasse' sospese per il periodo post-sisma che un decreto prevede entro il 16 dicembre prossimo, in un'unica soluzione e al 100% del totale. Questa mobilitazione, chiede Pezzopane, "dovr essere ancora pi forte e convinta rispetto a quella organizzata nel luglio dello scorso anno e il Comune dell'Aquila sar in prima fila". "Un Ferragosto amaro per gli aquilani - dice Pezzopane - Con decreto del 4 agosto scorso, appena pubblicato, il Governo ha inferto l'ennesimo colpo alla nostra citt, ancora alle prese con i gravi problemi legati al terremoto di due anni fa. Nessuna considerazione per il fatto che i senza tetto siano ancora decine di migliaia e che, proprio in virt dei calcoli sbagliati a suo tempo dal Governo medesimo, centinaia e centinaia di famiglie siano ancora costrette a stare lontano dalla citt o senza pi un lavoro". "Ancora una volta - prosegue -, dolorosamente, dobbiamo constatare che la vicenda aquilana e le drammatiche conseguenze del terremoto, dopo le passerelle in grande stile immediatamente successive al sisma del 6 aprile 2009, sono state tristemente messe in archivio dal Governo Berlusconi. Un archivio dal quale la zona franca, forse l'unico espediente per rilanciare l'economia e ricreare un idoneo livello sociale nel territorio, non mai uscita".

Controesodo sulle autostrade abruzzesi


TERAMO - Week end da bollino rosso per il controesodo estivo. Ieri code e rallentamenti a partire dalla mattina, prima nelle localit di mare, poi sulle autostrade abruzzesi. Per molti infatti le vacanze mordi e fuggi, concentrate attorno a Ferragosto sono terminate e ieri stato il momento di rimettersi in viaggio per tornare a casa, riversandosi sulle autostrade che di conseguenza si riempiono di auto. Per ieri e oggi la societ Autostrade ha previsto infatti traffico da bollino rosso. Il traffico pi intenso si registrato ieri lungo la A14, soprattutto in direzione Nord, dove si sono registrati oltre 3 mila transiti di autovetture ogni ora. A rallentare ulteriormente il traffico, un tamponamento che si verificato allaltezza del casello di Val Vibrata e che ha coinvolto cinque vetture. I caselli pi interessati dalle code sono stati quelli di Giulianova, Roseto degli Abruzzi e Pineto. Si proceduto a rilento anche sulla A24, dove il volume di traffico in uscita verso Teramo -LAquila -

Ieri code, rallentamenti e incidenti verso il Nord Oggi si attende traffico da bollino rosso sulla A/24 verso Roma

Roma in aumento. La polizia stradale ha intensificato i controlli lungo tutto il tracciato. Autostrade per l'Italia, anche per la giornata di oggi, invita gli automobilisti a informarsi sulle condizioni del traffico prima di mettersi in viaggio e ricorda la possibilit di chiamare il Call Center Viabilit (840-04.21.21) o il numero verde del Cciss 1518, oltre a ricordate tutte le norme di sicurezza e di prudenza alla guida. Dopo il controesodo per il Nord che durer per tutta la giornata di oggi, nella serata di domenica dovrebbe tornare ad intensificarsi il traffico sulla Teramo Mare e sulla A-24 in direzione Roma, con la partenza dei turisti laziali e della capitale, sia delle due settimane Ferragostane che del classico fine settimana al mare. In questo caso potrebbe esserci traffico intenso alle barriere autostradali in ingresso sulla A-24 Autostrada dei Parchi. Aggiornamenti sulle condizioni di viabilit sulla rete sono presenti anche sul sito internet www.autostrade.it.

La Citt

TERAMO

domenica 21 agosto 2011

cronaca

LUTTO

Sequestrate a Fiumicino trenta piante di canapa


"Clamoroso" sequestro di cannabis da parte del Corpo Forestale di Stato della Stazione di Torricella Sicura. Controllando il territorio in localit Piane Pozzo del Comune di Teramo su una zona demaniale ai margini del Torrente Fiumicino, affluente del Tordino, in una zona nascosta alla vista dei passanti, gli agenti hanno scoperto una piantagione di 30 esemplari di Canapa Indiana, di et e dimensioni notevoli, alcune delle quali con fusto di oltre due metri e mezzo d'altezza. La coltivazione di cannabis allestita sul lungofiume da due giovani del luogo, stata individuata nel primo pomeriggio del 18 agosto, e tenuta sotto controllo dai Forestali di Torricella anche grazie allausilio di telecamere messe a disposizione dal Nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale di Teramo. La scoperta stata fatta casualmente ma, nel giro di 24 ore, la pattuglia Forestale ha allertato la magistratura, si appostata e ha installato le telecamere, individuato i

E morto lortopedico Giovanni De Remigis

TERAMO-E' deceduto a Roma il noto medico teramano ortopedico Giovanni De Remigis. Aveva lavorato per molti anni presso il reparto ortopedia dell'ospedale di Teramo. I funerali oggi nella chiesa di Colleparco.

teramo
SprovincializzaTe
Province, fuori tutte e subito, per ridisegnare larchitettura istituzionale. Nessuna crociata, per carit, ma un segnale forte quello che vede partire da Teramo la campagna referendaria per labolizione di tutte le Province, di ogni ordine e grado, nessuna esclusa. Ad annunciare una battaglia dovuta che ci impegner nelle piazze gi da sabato prossimo, sono le voci di casa IdV: Augusto Di Stanislao, Valdo Di Bonaventura, Mauro Sacco. Ed i toni, in questo clima assolato e un po assonnato del dopo Ferragosto, sono durissimi, giocati tra affondi e metafore. LIdV questo il pregresso -, non si vista accordare la possibilit di discutere in aula il suo progetto di legge sul tema, causa maggioranza e qualche pezzo timoroso del Pd. Da qui, ora, liniziativa referendaria che si decliner anche in un altro punto, quello del cambiamento di una legge elettorale definita scandalosa, da cambiare assolutamente perch i cittadini possano sentirsi rappresentati da chi loro scelgono.

responsabili, sequestrato larea ed estirpato le piante dopo lautorizzazione del pm di turno Irene Scordamaglia. I diciottenni sono stati colti in flagranza, mentre procedevano alla coltivazione giornaliera delle piante e allasportazione di alcune di esse per spostarle in luogo pi occultato. Gli agenti della Forestale di Torricella hanno identificato e denunciato a piede libero i giovani coltivatori. Le piante erano state messe a dimora in una radura del lungofiume circondata da grandi alberi ma in posizione assolata, protette da una barriera di rovi. Al termine delle operazioni di sequestro, le piante sono state estirpate e opportunamente campionate grazie anche alla collaborazione del NOS di Teramo e della pattuglia di Arsita in servizio di emergenza ambientale 1515 e custodite in locali adeguati in attesa dell'incenerimento. Secondo la Forestale, complessivamente dalla piantagione, dopo l'essiccazione, si sarebbero ricavati circa 10 chili di sostanza stupefacente (pari a circa 20.000 dosi) che, sul mercato dello spaccio, avrebbero fruttato oltre 90 mila euro. Nelle foto in questa pagina, per, anche un osservatore non esperto pu notare come alcune delle piante pi grandi sequestrate, nonostante siamo nel pieno mese di agosto, ideale per la raccolta della droga, siano completamente sprovviste delle caratteristiche infiorescenze che, una volta essiccate, danno la marijuana: ossia lo stupefacente. Con buona pace degli inesperti coltivatori.
am

Parte da Teramo la raccolta di firme dellIdv per abolire le Province

deschi ma anche dei paesi scandinavi dove a legare pi territori sono, ad esempio, i temi gestionali. La campagna referendaria partir da Teramo- viene chiarito -, con iniziative pubbliche e comizi, e lobiettivo delle 1.000 firme da raccogliere sembra ben pi che a portata di mano, per poi passare a Giulianova, Atri, Nereto e quindi nellalto comprensori con Montorio ed Isola. Liniziativa quindi la sottolineatura -, parte dalla citt di Chiodi e di quel modello Teramo tanto comunicato ma mai applicato . Niente di personale per quella Provincia di Teramo, ed il dito viene puntato su neocentralismi e sacche di potere, che se fosse unazienda, avrebbe su uno striscione con scritto sopra Fallimento. Se tanto d tanto laffondo-, ecco quindi un Presidente fantasma o un fantasma Presidente, cos come fantasma anche la Giunta.

Ma, inutile girarci intorno, lobiettivo pi caldo di stagione resta la presa delle Province. Enti definiti, senza mezze parole, antistorici e gi, allora, con qualche numero significativo: 1,4 milioni di abruzzesi spalmati in quattro province senza alcun beneficio e guardando negli orti dei vicini la sostanza non cambia, dal Molise alla Sardegna, per un costo di 14 milioni di euro lanno. E tutto questo una riflessione la impone. Tra i possibili suggerimenti a cui aprire, il primo piano va al concetto di area vasta, ai processi di fusione e accorpamento sui modelli francesi e te-

E Valdo Di Bonaventura a lasciare invece il triste primo piano al dramma di quelle famiglie, a quel ceto medio basso, sempre pi chiamato in prima linea. E de resto, rilancia Mauro Sacco, labolizione delle Province era o non era nel programma del centrodestra? Da ultimo ce n anche per il Consiglio spot di Ferragosto, qualche decina di migliaia di euro che ci saremmo potuti risparmiare visto che non si individuata una scelta importante, a fronte dei soldi che ci sono, zero per il sociale, meno che zero per la cultura, arrivando a confondere fondi Fas e Piano per il Sud. Insomma una seduta viene bollata-, che stata la sagra di tutte le sagre della politica.
Patrizia Lombardi

domenica 21 agosto 2011

TERAMO

La Citt

va concesso con attenzione

GAMMARANA

Patrocinio del Comune: cambiano le regole

Protestano i residenti del quartiere dopo il rifacimento della segnalatica


IL FATTO

Cambiata anche la disposizione dei parcheggi. Adesso tutto spinge alla velocit

Una volta era Percorso-Vita adesso una pista per correre


Nuove e pi rigide regole per la concessione dei patrocini sono in arrivo al Comune di Teramo. Il direttore generale Furio Cugnini (nella foto), infatti, sta lavorando al nuovo regolamento, grazie al quale solamente le associazioni che risponderanno ad alcuni requisiti, in fase di studio, potranno ottenere lambito logo dellente comunale. In questo modo si eviter di far stampare sui manifesti di manifestazioni che non sono ampiamente riconosciute come eventi ricorrenti e di un certo spessore. Sar difficile cos che lo stemma figuri su sagre e sagrettine che non abbiamo una tradizione decennale ampiamente riconosciuta o su premi di poesia appena nati. La decisione sarebbe stata assunta a causa delle continue richieste, troppe, che giungono ogni giorno allufficio di gabinetto del sindaco e presso i vari assessorati. Grazie alla concessione del patrocinio, spesso le associazioni non pagano loccupazione del suolo pubblico creando problemi allEnte a beneficio di altri che invece avrebbero pieno diritto allottenimento dello stemma. Dietro al patrocinio si celano spesso una serie di vantaggi che, dopo la rivisitazione, difficilmente potranno essere ottenuti indiscriminatamente. TERAMO - Altro che "percorso vita". Alla Gammarana hanno realizzato una pista di Formula 1, con tanto di box alla Villeroy. Un percorso morte per i pedoni. Il popoloso quartiere di prima periferia urbana protesta contro la nuova segnaletica orizzontale realizzata tre settimane fa in via Gammarana e via Potito Randi. Strisce che anzich aiutare l'automobilista a tenere un comportamento adeguato, non farebbero altro che invogliare alla velocit, rendendo troppo promiscuo, e dunque pericoloso, il transito di automobili, vetture, biciclette. Soprattutto in alcuni punti critici. Portavoce dell'indignazione l'architetto Marco Di Donato, dell'associazione di quartiere "Stazione Sud", che nei mesi scorsi pi volte si rivolto al Comune per la questione delle strisce, dei parcheggi, della velocit, della sicurezza dei pedoni: Ne abbiamo discusso a lungo, anche con l'ingegner Alfonso Marcozzi dell'Associazione Culturale Quartiere Gammarana, prima di elaborare una proposta. Abbiamo fatto una serie di rilievi all'assessore al Traffico Giorgio Di Giovangiacomo. Ebbene, con le nuove strisce disegnate sull'asfalto tre settimane fa, sono riusciti a peggiorare la situazione. E quando abbiamo fatto presente la cosa, hanno risposto facendo spallucce. Queste le criticit segnalate: l'asse stradale stato spostato di circa due metri verso i fabbricati della Villeroy, creando un lungo rettilineo; la striscia di mezzeria tratteggiata, il che significa che si pu vole, senza contare che tutti gli incroci interni su strade pi strette sono stati resi pi pericolosi. La Gammarana ha gi pagato il suo tri-

anche sorpassare; il percorso vita stato ristretto e non protetto, incastrato contro il muro della Villeroy; i parcheggi sono stati realizzati a pettine anzich a spina di pesce, a pochi metri dalla curva dell'Acquaviva, sulla quale insiste anche un attraversamento pedonale cieco; infine l'ingresso al Consorzio Industriale, per chi proviene dal lungo rettilineo, inganne-

buto di vittime della strada, con la morte della signora Di Francesco - commenta l'architetto Di Donato - Abbiamo capito che non vogliono realizzare la piazza in quella zona, ma almeno avrebbero potuto inserire dei dossi artificiali, anzich proseguire con le loro "sperimentazioni" senza alcuna logica.
am

battesimo

anniversario
Buon anniversario per la coppia, originaria di Macchia da Borea di Valle Castellana, Carmina Di Filippo, detta Minetta e Rinaldo Manfredi. Hanno festeggiato ben 35 anni di matrimonio assieme ai figli Diego e Mauro e tanti parenti e amici. Subito dopo la cerimonia religiosa, Minetta e Rinaldo, nostri affezionati lettori, (ora risiedono in Val Vibrata, precisamente a Sant'Egidio alla Vibrata) si sono portati in un noto ristorante della Costa Adriatica teramana per consumare un gustoso pranzetto. Al termine, come sempre, si rinnovato, in pompa magna, anche il taglio della torta nuziale. "La vostra _ affermano i simpatici figli Diego e Mauro Manfredi rivolti ai genitori _ salda unione sempre stata e sar di esempio per tutti noi". Dalla redazione de La Citt alla felice coppia laugurio pi grande.

Antonietta e Aladino fanno gli Auguri ai nonni ed ai genitori per il battesimo della piccola, meravigliosa Sofia Reginelli

La Citt

TERAMO

domenica 21 agosto 2011

IL PROGETTO

Leuroparlamentare Clemente Mastella ieri intervenuto al Convegno di Castelli organizzato dai Sindaci della Montagna

Porter la Isola-Prati di Tivo fino al Parlamento Europeo


Si tenuto ieri mattina alle ore 11.00 a Castelli, il Convegno Proposte per lo sviluppo del Turismo nelle zone sottomontane del Gran Sasso d'Italia. Presenti allappuntamento lEuroparlamentare Clemente Matella, lAssociazione I Sindaci della Montagna coordinati dal loro capogruppo Enzo De Rosa, Assessore Regionale lex Mimmo Srour, il consulente tecnico della STL Gran Sasso Antonio Stroveglia, il Presidente dellUNMIL Vincenzo Tassoni, il consulente tecnico dell'idea progettuale Domenico Di Baldassarre ed il Presidente della Gran Sasso Teramano Marco Bacchion. Assenti per motivi di permanenza allestero o per improrogabili impegni istituzionali, il Senatore Paolo Tancredi e i rappresentanti amministrativi della Regione Abruzzo, della Provincia di teramo e del Parco Nazionale del Gran Sasso. Dopo la presentazione del Sindaco del Paese, ha subito aperto il Convegno lOnorevole Mastella, che ha ringraziato i Sindaci della zona del Gran Sasso per la loro ospitalit. In quanto al collegamento Isola del Gran Sasso Prati di Tivo espone da subito il suo punto di vista affermando la propria disponibilit di rappresentare il progetto in sede Europea, poich le risorse europee sono quelle che possono maggiormente aiutare la realizzazione di importanti progetti. Tuttavia, propone una futura e fattiva collaborazione con la Regione Abruzzo, con cui disposto a tenere degli incontri costruttivi, al fine di discutere le soluzioni migliori per portare avanti il programma di realizzazione. Spiega anche che la situazione economica di grande crisi rileva certamente della grandi difficolt, ma secondo lOnorevole, deve esserci la volont di provare a superare queste ultime cercando le pi consone modalit per finanziare progetti che incentivino lo sviluppo e il turismo delle zone montane. In accordo con i Sindaci della montagna rileva loggettivit della bellezza del patrimonio posseduto dai paesi alle pendici del Gran Sasso: un patrimonio che certamente non tutti possiedono, e questo patrimonio rappresenta lindispensabile punto di partenza. Un accenno va anche alla politica nazionale e soprattutto a quella dei tagli. Mastella contesta la decisione di abolire i Comuni al di sotto dei 1000 abitanti, poich sono proprio quei comuni ad essere rappre-

sentativi dellItalia e soprattutto sono quelli che vanno incontro alle spese minori: in queste realt ci sono Assessori e Consiglieri che lavorano per pochissimi Euro al mese ma fanno politica solo per amore del loro paese.

Non sono questi i tagli pi giusti da fare. A seguire lintervento del Presidente dellUnmil Vincenzo Tassoni, che appoggia da sempre lidea progettuale e come rappresentante di una particolare categoria sente di dover esporre il

suo punto di vista in questione. Al proposito abbraccia in pieno

liniziativa portata avanti dai Sindaci della Montagna. Lintervento del consulente tecnico del STL Gran Sasso Antonio Stroveglia spiega le potenzialit del progetto e si schiera completamente a favore di esso. Il Sistema Turistico Locale del Gran Sasso, collaborer attivamente alla lotta per portare avanti lidea progettuale al fine di approdare alla sua realizzazione. LIngegnere Domenico Di Baldassare invece, entra nel dettaglio, spiegando nei particolari il percorso che verrebbe a crearsi con la realizzazione del collegamento Isola Del Gran Sasso Prati Di Tivo. Successivamente, hanno sfilato sul palco, i Sindaci presenti, che uno ad uno hanno ribadito ad alta voce le loro intenzioni, i loro obiettivi, che si racchiudono semplicemente in un solo pensiero: la realizzazione del Periplo del Gran Sasso. Le stesse idee sono state espresse dal Presidente della Gran Sasso Teramano Marco Bacchion, che ha invitato tutti a guardarsi meglio intorno, a visitare nel dettaglio la zona dei Prati di Tivo e quella dei paesi ai piedi del Gigante che dorme. Alla chiusura del Convegno, un intervento caloroso stato offerto dallEx Assessore Regionale Mimmo Srour, che ha portato avanti principalmente due argomenti. Il primo riguarda la rilevanza del progetto che unirebbe ben tre Province, ovvero quello dellAquila, di Teramo e di Chieti. Il secondo richiama il tema gi accennato dallOnorevole Clemente Mastella, che dice no ai tagli dei piccoli comuni, e in particolare dei 105 comuni Abruzzesi. In chiusura i ringraziamenti del Sindaco di Castelli che desidera portare avanti il dialogo sulla questione e auspica alla realizzazione di un futuro incontro che veda protagonisti anche i rappresentanti della Provincia di Teramo e della Regione Abruzzo. FdR

domenica 21 agosto 2011

VALVIBRATA

La Citt

Alba Adriatica, il servizio misto sulla costa

IL FATTO

Volanti in strada cavalli in spiaggia Polizia e Forestale pattugliano la pineta

Caldo africano, raffica di malori


TERAMO - Ondata di malori nel teramano per il caldo africano. Nella giornata di ieri stato intensissimo il lavoro degli operatori del 118 per prestare soccorso a persone in difficolt a causa delle elevate temperature registrate ovunque in provincia: picchi di 35 gradi all'ombra, in assenza di vento, anche se con umidit contenuta al 30%. Malori, collassi, cali di pressione arteriosa, disidratazione: queste le cause principali delle chiamate al 118, con decine e decine d'interventi, soprattutto nei confronti di persone anziane. Concentrate soprattutto lungo la Costa e nelle ore pi calde della giornata. Per le ambulanze del servizio sanitario e dei volontari stato un via vai continuo. Molti gli interventi registrati sui lungomare delle cittadine rivierasche, dove nonostante le notizie diffuse negli ultimi giorni sull'arrivo dell'ondata di caldo secco, in tanti - soprattutto anziani - non hanno voluto rinunciare alla passeggiata. Nemmeno nelle ore pi calde. Le previsioni anche per oggi parlano di bollino rosso: temperature alte, clima secco e poco ventilato.

val vibrata
ALBA ADRIATICA Per il lungomare e la Pineta di Alba Adriatica comincia il servizio di vigilanza misto di una pattuglia del reparto a cavallo del Corpo Forestale dello Stato e delle Volanti della Polizia di Stato. Fortemente voluto anche dalla Questura di Teramo, il 19 agosto e per altre tre date fino alla fine del mese, la Forestale pattuglier su due splendidi esemplari di Murgese (Axel e Arsenico) del Reparto a Cavallo del Corpo Forestale dello Stato di Assergi. Il servizio di vigilanza e rappresentanza della pattuglia ippomontata del Corpo Forestale rientra nel programma di sicurezza dei cittadini e turisti e prevenzione dei reati predatori e del commercio abusivo di prodotti contraffatti e potenzialmente nocivi per la salute dei cittadini, presentato a Luglio dal Questore di Teramo Amalia di Ruocco. Lobiettivo principale della Pattuglia a Cavallo del Corpo Forestale fornire un concreto supporto alle volanti della Polizia di Stato impiegate a combattere contro i reati predatori e le frodi commerciali lungo il litorale abruzzese, oltre a dare un qualificato sostegno nella prevenzione agli incendi boschivi ed di altri illeciti ambientali come abbandono di rifiuti e maltrattamento degli animali. Il reparto a Cavallo della Forestale da sempre impegnato nella sorveglianza dei boschi e delle aree protette di interesse nazionale ed internazionale, nellattivit di Polizia ambientale di pubblica sicurezza, alla prevenzione degli incendi boschivi ed alla salvaguardia dei luoghi turistici, oltre alla vigilanza di luoghi di particolare pregio storico-naturalistico come la Tenuta di Castel Porziano del Presidente della Repubblica. Inoltre il Reparto donore a cavallo del Corpo Forestale dello Stato interviene alle celebrazioni annuali per la fondazione della Repubblica e nelle pi importanti cerimonie e manifestazioni, civili, militari e religiose. Il Reparto a Cavallo del Corpo Forestale dello Stato riceve sempre numerosi consensi, sia per la bellezza dei cavalli provenienti dai propri centri di selezione, istituiti presso le strutture degli Uffici Territoriali per la biodiversit, che da tempo hanno consentito la conservazione del germoplasma delle razze equine autoctone, in particolare delle razze "maremmana" e "murgese", che per la preparazione e capacit dei cavalieri che domano personalmente i loro cavalli instaurando con loro rapporti inscindibili. La pattuglia che prester servizio sul litorale di Alba Adriatica proviene dal Parco Nazionale del Gran Sasso Monti della Laga che da anni, come in altri grandi Parchi Italiani, si avvale dellinsostituibile servizio dei forestali a cavallo che arrivano dove gli automezzi non possono, garantendo un monitoraggio totale del territorio del parco ad impatto ambientale zero. Oltre ad essere bella, la pattuglia a cavallo anche un ottimo deterrente perch basta il loro passaggio per distogliere e mettere in fuga i malintenzionati. Il servizio estremamente educativo per i giovani, on quanto suscita naturale attrazione e i Forestali riescono a comunicare con i cittadini e a dare loro importanti messaggi di rispetto e tutela dellambiente. La prima giornata di servizio della pattuglia a cavallo della Forestale stata molto apprezzata ad Alba Adriatica. La presenza della Pattuglia a cavallo del Corpo forestale dello Stato nella Pineta di Alba Adriatica ha anche un significato simbolico visto che negli anni 60 la Pineta ha fatto parte di uno dei progetti di rimboschimento effettuati dal Corpo Forestale dello Stato per restituire aree verdi al territorio, spesso troppo aggredito dallurbanizzazione.

Rasicci recupera i fondi per abbellire i Comuni della Vibrata


TERAMO Verde pubblico, viabilit pedonale, impianti di irrigazione e poi giochi, fontanelle e panchine. Scatta l'operazione "arredo urbano" in otto Comuni teramani, tramite il finanziamento regionale girato dalla Provincia di Teramo alle localit di Alba Adriatica (20.527 euro), Colonnella (7mila), Corropoli (9.279 euro), Martinsicuro (10.291 euro), Notaresco (21mila), Silvi (24.160 euro) Teramo (20.421 euro) e Tortoreto (20.527 euro). La fanno da padrona gli enti vibratiani, con la destinazione della maggioranza dei fondi recuperati dalla Regione alla voce "residui". In tutto, 133.838,38 euro vincolati all'impiego per migliorare, e dove serve realizzare, interventi di arredo urbano. Il calcolo degli importi finanziabili per gli otto Comuni teramani avvenuta seconto le superfici delle aree interessate, la tipologia di intervento e sulla base della popolazione residente. Alba punter sul potenziamento del patrimonio di alberi sul Lungomare, migliorando le condizioni della pineta comunale; Colonnella piantumer nuovi esemplari nella zona del Parco Colle dei Pini, andando a sostituire quelli pi

Verde pubblico viabilit pedonale irrigazione parchi giochi fontanelle e panchine: saranno realizzati con i residui dei finanziamenti regionali non ancora spesi

a rischio strutturaele; Corropoli concentrer l'intervento nella zona del complesso scolastico tramite il potenziamento delle aree verdi l dove si svolgono le attivit sportive; Martinsicuro investir nel recupero funzionale delle aree verdi esistenti nella fascia nord e sud del lungomare di Villa Rosa; Notaresco estender il parco urbano, con nuovi alberi e arbusti e la realizzazione di vialetti in ghiaia; Silvi investir nella messa in sicurezza della pineta nella zona del Cerrano, con l'abbattimento degli alberi a rischio crollo e la rimozione dei rami secchi; Tortoreto potenzier il patrimonio arboreo sul Lungomare. Teramo, infine, interverr su via della Pace a San Nicol: recuperer il verde esistente e creer nuovo verde urbano, sostituendo gli esemplari con criticit strutturali e biologiche. Non solo, in zona verr creata una nuova area per potenziare il verde fruibile a servizio della vicina zona residenziale. Soddisfatto il vice presidente della Provincia, Renato Rasicci: "Sono risorse che vanno a migliore le aree verdi di questi Comuni, al servizio della collettivit e della tutela dell'ambiente, fondi sicuramente ben Paola Peluso investiti".

La Citt

GIULIANOVA

domenica 21 agosto 2011

La proposta

Museo del Mare Montebello rilancia lidea


Lattanzi ucciso da unulcera perforata
GIULIANOVA - Palmiero Lattanzi morto per uno shock chimico causato da unulcera perforata. La stessa malattia cronica che stava curando da almeno un anno con dei farmaci. Eppure, mercoled, dopo una mattinata passata al pronto soccorso, il 58enne giuliese, che accusava forti dolori allo stomaco e alla schiena, stato trattato con antidolorifici e poi dimesso. Dopo essere stato rassicurato ed invitato ad una visita dal medico di famiglia. Lo ha accertato lautopsia disposta dal pm Irene Scordamaglia, che ha aperto uninchiesta con lipotesi di reato di omicidio colposo per quella che i familiari del giuliese hanno presentato come denuncia di colpa medica. Non appena il magistrato ricever la relazione del medico legale, per la struttura del pronto soccorso potrebbero scattare gli avvisi di garanzia. Il funerale di Latanzi si svolger Il funerali dell'uomo si svolgeranno questa mattina alle ore 10 a Giulianova, nella chiesa dei Benedettini.

giulianova
Poltrone e indennit nel Pd non ci rinuncia nessuno
lavvocato Giuseppe Massi dellIdV

GIULIANOVA - Torna di attualit a Giulianova il Museo del Mare ed a riproporlo allamministrazione comunale il consigliere provinciale del PdL Flaviano Montebello che, ricordando lidea proposta da lui stesso come consigliere di Forza Italia e votata favorevolmente allunanimit in Consiglio comunale nel giugno 2007 quando Mastromauro era vicesindaco, propone anche una soluzione alle problematiche logistiche ed economiche che potrebbero passare per la convocazione di un tavolo istituzionale tra Comune, Provincia e Regione, per definire gli aspetti progettuali e le sostenibili linee finanziarie. Il Museo del Mare per Giulianova rappresenterebbe sicuramente una importante qualificazione dellofferta turistica e le consentirebbe anche di adeguarsi maggiormente alla costante diversificazione della domanda, dichiara Montebello che si auspica il coinvolgimento nel progetto di una figura esperta come il giuliese Dante Di Pompeo, e la collaborazione dellEnte Porto, del Circolo Nautico, della Lega Navale e dellAssociazione Marinai dItalia. Per le scuole e per i nostri ragazzi, costituirebbe un momento di conoscenza di tradizioni, di scienza e di educazione ambientale sicuramente interessanti, aggiunge il consigliere provinciale del PdL che conclude La struttura museale diventerebbe anche la sede ideale per tanti nostri concittadini studiosi e collezionisti di conchiglie e fossili, materiali che con il tempo rischiano di andare dispersi.

MOSCIANO - Torna a colpire di fioretto lavv. Giuseppe Massi attaccando quella che lui definisce la doppia morale moscianese e, in qualit di iscritto al partito IDV e partecipante alla lista comunale Nuovi Orizzonti per Mosciano, scrive una lettera indirizzata al consigliere comunale del PD Sandra Marcattili ma girata anche ad una lunga serie di indirizzi di politici locali e di riferimento nazionale, tra i quali anche senatori e lo stesso Antonio Di Pietro. Abbiamo sempre contestato la particolare situazione riguardante il numero degli assessori e limporto delle indennit dagli stessi percepite, oltre al sindaco Orazio di Marcello, scrive Massi ricordando come lo statuto comunale, al quale lui stesso aveva partecipato alla stesura in qualit di esperto in diritto pubblico, prevedeva 4 assessori portati poi a 6 per accontentare altri consiglieri di maggioranza, numero troppo elevato e dispendioso per le casse comunali. Solo di recente, a seguito della nostra pressante azione, la tua maggioranza ha deciso di ridurre le indennit del 25%, conservando immutata quella assegnata al Sindaco; ma il numero degli assessori restato sei, prosegue il rappresentante dellIdV moscianese rivolgendosi al consigliere Marcattili che, secondo Massi, sarebbe lunica ad aver proposto labolizione dellindennit prevista fino al 31 dicembre 2011 e di ridurla del 50% in seguito, una proposta non accettata seppur in linea con lultimo D.L. n.138 del 13 agosto scorso, con il quale il Governo incide anche nei confronti dei Comuni a tutela della spesa pubblica.

Non si pu continuare con questa doppia morale che vede, da una parte declamare nelle piazze e contro il Centrodestra una necessaria considerazione della riduzione della spesa per la politica e dallaltra agire in senso contrario, si legge nelle lettera di Massi al consigliere Marcattili, sottolineando le ragionevoli considerazioni di IDV, PD e SEL di ridurre il numero degli assessori, ricordando anche la brutta figura che ha fatto lattuale amministrazione con una notizia che ha fatto il giro del mondo in occasione dellannullamento della nomina dellesperto di diritto amministrativo e urbanistico nella Commissione Edilizia in seguito al suo ricorso al Capo dello Stato, per non parlare dellaltra brutta vicenda di un assessore della SEL che ha speso ben 800euro con il telefono portatile assegnatoli per la sua delega in materia ambientale e per i rifiuti, circostanza per la quale i consiglieri comunale Cianella e Martino non hanno potuto prendere visione dei tabulati telefonici ma che verr comunque segnalata alla Corte dei Conti ed alla procura della Repubblica del Tribunale di Teramo. NON E COSI CHE AGISCE E DEVE AGIRE una lista di Centro Sinistra, quel Centro Sinistra cui io appartengo insieme a molti amici di Mosciano, scrive lavv. Giuseppe Massi ricordando che, proprio per il comportamento della lista a cui appartiene il consigliere Marcattili gi dai tempi del sindaco Filipponi, aveva rifiutato la carica di vicesindaco propostagli, La lista di maggioranza non pu restare arroccata al palazzo tradendo quegli ideali e quei principi in cui Marco Calvarese noi tutti crediamo.

La Voce deL PorTo

Tutelare la pesca e sviluppare il turismo, con una nuova cittadina portuale


GIULIANOVA-Tutelarelapesca,sviluppareilturismo.DaottobreilComunediGiulianovaistituiruntavolotecnicosuldiportismotraassociazionidicategoriaetuttigliEntieleIstituzioniinteressateperiniziarea discuteredicomedarenuovoimpulsoallosvulippodellacittadellaportualedelfuturo. ArafforzareillegametracitteportolavvocatoJurghensCartone,eletto consiglierecomunaleeriferimentoamministrativoproprioperletematicheportuali,parladellesueideeperilporto.Lamiafamigliasempre statalegataalmondodelmareedalportoedio,ancheselamiastrada professionaleandatainunaltradirezione,duranteilperiodouniversitarioholavoratoinpescheriaperimparareilmestiere,dichiarail consiglierecomunaleCartoneche,seppurnonpunegarelacrisiche stainteressandoilsettoredellapescadaanni,sottolineacomesiaindispensabileperilportodiGiulianovamantenere,alfiancodellacrescente realtdeldiportismo,quelladellapescachehasegnatopaginedistoria muovendolindottoeconomicodellacittinpassatoedinparteanche oggi,ildiportismorappresentaperGiulianovaunottimachanceda sfruttareperunoslancioturistico,investendoinprogettualitvalidecome quelleportateavantifinoadoggigrazieadunasinergiacostruttivache miauguroproseguaancheinfuturotraComune,EntePorto,LegaNavale,CircoloNauticoetuttelepartiinteressateche,senzaguardareai coloripolitici,fannoilbenedellacittedeicittadini.IlsognodiJurghensCartonequellodirealizzareunacittadinaportualedove,oltre allestruttureperlecategorieoperantiediservizicommercialiericezione turisticasullabanchinadiriva,esistanoanchedelleattrattivecomelo possonoessereglieventielapistaciclabile.Nonesistonoprecedentiin Italiaesarebbeunpregiopoterrealizzareunapistaciclabilesullabanchinadiriva,sicuramentelapromiscuittraturismoedattivitlavorative pusembrarescomodama,pensandocomegioggilazonaaccessibile,regolamentareiltrafficosarebbesicuramentepibelloefunzionale,affermaCartonefelicenelsottolinearelaconformitdiideeital sensotraEntePorto,ComuneeCapitaneriadiPorto,attentopernellevidenziarecome,segitantostatofattoperaumentareiservizicon lapompadibenzinaelapuliziadelportochenelgirodipocotempoha fattovedereisuoifrutti,qualcosaancorasidevefareperrenderesicuro lingressodalmare,limboccaturaversonord,dadoveprovengono tuttelecorrenti,quindibisognerebberettificarlapernonmetterearischio lepiccoleimbarcazionianchequandosonoormeggiate.
redazionale

il consigliere con delega al porto Jurghens Cartone

domenica 21 agosto 2011

ROSETO

La Citt

Politica, la replica a Montese

La Sinistra annuncia proteste in assise contro laumento delle tasse comunali


ROSETO - "Nuove tasse? Roseto protesti contro il Governo Berlusconi. E' la considerazione di marco Borgatti, portavoce della Federazione della Sinistra di Roseto, dopo che il vicesindaco con delega al bilancio Alfonso Montese, ha annunciato l'aumento della tassazione, l'istituzione dei parcheggi a pagamento, la vendita del patrimonio pubblico e l'esternalizzazione dei servizi. Siamo consapevoli delle difficolt che attraversa il Comune di Roseto - afferma Borgatti Conosciamo benissimo anche a cosa il nostro Comune andr incontro con i drammatici tagli agli enti locali portati dal Governo in questi giorni. Ma qui a Roseto, come in Italia, non possiamo tollerare che, come al solito, la crisi ed i debiti siano scaricati sulla povera gente. Invitiamo la giunta di Roseto a protestare contro la finanziaria che strangoler le casse dei comuni e ridurr i servizi ai cittadini. Chiediamo alla giunta, invece che di aumentare tasse e balzelli, di unirsi alla protesta dell'ANCI, l'associazione dei comuni italiani, il 29 Agosto a Milano, giorno in cui i comuni d'Italia, di destra e di sinistra, protesteranno uniti per difendere i cittadini dall'aumento delle tasse e dal taglio dei servizi. L'idea di aumentare la pressione fiscale e svendere il patrimonio pubblico in questo momento storico vuol dire segare il ramo dove ci si siede. Un gesto poco saggio che ha poco a che vedere con quanto promesso ai cittadini nella scorsa campagna elettorale. Se tali aumenti non verranno fermati organizzeremo una civile protesta con i cittadini nell'aula del consiglio comunale.

roseto
Fuga di gas in mare interviene lAgip
ROSETO DEGLI ABRUZZI - Intervento immediato da parte dellAgip sulla fuga di gas sottomarina comparsa gioved mattina a circa 5 miglia dalla costa di Roseto degli Abruzzi. La societ che gestisce le tre piattaforme Vittoria, Fratello Nord e Squalo nelle acque antistanti la foce del Vomano, dove terminano le condutture per il trasferimento del metano estratto, ha subito inviato una nave appoggio sul luogo dellincidente per accertare le cause della perdita di gas e riparare la conduttura. La nave appoggio sta lavorando notte e giorno per ripristinare il flusso di gas metano verso la terraferma. In questa foto, scattata sabato mattina alluna di notte circa, si pu vedere la nave, lunga un centinaio di metri, completamente illuminata mentre con le sue attrezzature cala sul fondo del mare le nuove tubazioni da sostituire. Subito dopo le segnalazioni di alcuni diportisti per la comparsa di una macchia bianca a largo, sul luogo dellincidente intervenuta la Capitaneria di Porto dellUfficio Locale Marittimo di Roseto, che ha provveduto ad adottare le misure di sicurezza del caso e ad avvertire la societ petrolifera. Per limitare la perdite di gas e consentire i lavori di messa in sicurezza, gi stata ridotta la pressione della conduttura sottomarina. (ph: Francesco Lebyan Esposito)

su facebook Caro sindaco aggiustaci il semaforo


ROSETO - Resosi conto della predisposizione dei politici ad occupare tutti gli spazi, facebook compreso, un cittadino di Roseto ha pensato bene di diventare amico del sindaco Pavone e, una volta osservata la sua attivit di scambio sul social network, molto apprezzata, di farsi avanti direttamente come portavoce del suo quartiere. Caro sindaco scrive il cittadino nel post lasciato sulla bacheca del sindaco - visto che lei l'amico di tutti, le chiedo gentilmente di risolvere un grosso problema nella zona dove abito! In via Mezzopreti c il semaforo fuori uso da circa 5 mesi. Non le dico i disagi e gli incidenti sfiorati. Credo sia il caso di risolvere questo problema, visto che tra un p riapre la scuola! Lieto di una sua risposta, la saluto!.

Porta a porta sul lungomare

Chalet in ritardo rallentano la raccolta dei cassonetti

Via Thaulero trappola per disabili


ROSETO Una trappola, per i disabili costretti su una sedia a rotelle, per le mamme con passeggino al seguito, per gli anziani. Il sottopassaggio ferroviario di via Thaulero a Roseto, in quest'estate di apertura al solo traffico pedonale per ora, continua a mostrare tutte le proprie criticit. Su tutte, la pendenza eccessiva che mette in crisi chiunque voglia introdursi nel tunnel da e verso il mare a piedi, o peggio, su una sedia a rotelle. Come rivela Palazzo di citt, a conferma delle polemiche sollevate dagli operatori commerciali di questo spicchio di centro cittadino, questa pendenza si deve ad un deficit di risorse nel forziere della passata amministrazione comunale: o meglio, nella mancata previsione del budget necessario a intervenire sul sottopassaggio da un lato per abbassare la conduttura delle acque bianche, dall'altro per la sistemazione delle

ROSETO Porta a porta sul lungomare centrale di Roseto: il ritiro dei rifiuti scatta in ritardo. E non per colpa della Diodoro Ecologia. Alle 11.35 di ieri, infatti, i cassonetti gialli e azzurri (rispettivamente per plastica e vetro) esposti dagli chalet del lungomare centrale erano ancora pieni di buste. Un ritardo frutto della disattenzione negli orari di conferimento (dalle 22,30 alle 3) che porta diversi stabilimenti a tirare fuori i cassonetti colorati troppo tardi: la Diodoro si vede cos costretta a ripassare sul lungomare per svuotarli ben oltre l'orario previsto. Insomma, ben venga il porta a porta ma serve pi attenzione. Da parte di tutti.

Sottopasso inaccessibile per la pendenza di un marciapiede nemmeno pensato dalla precedente amministrazione comunale

pompe di drenaggio dell'acqua verso la zona del lungomare. Niente soldi previsti in bilancio, all'epoca, per questo tipo di interventi. Eppure la pendenza crea disagi: se per i bambini in bici il brivido dello discesa in velocit sullo scivolo del sottopassaggio suscita divertimento, per gli anziani e i diversamente abili sulla sedie a rotella la stessa discesa rischia di rivelarsi, ogni volta, una trappola. Sarebbe bastato prevedere le risorse necessarie almeno per un marciapiede laterale, tale da appianare la pendenza con la porfidata via Thaulero: pi sicurezza, da un lato; meno disagi, dall'altro. Il sottovia, quando abbandoner la soluzione del traffico pedonale in virt della Ztl (zona a traffilo limitato), riaprir ad un unico senso di marcia: al marciapiede dovr pensarci, risorse permettendo, l'amministrazione Pavone. Cos com', Paola Peluso quel sottovia non va.

La Citt

PINETO/CERRANO

domenica 21 agosto 2011

Sicurezza, il distaccamento

LINCIDENTE DI FRANCAVILLA

Polizia a cavallo per contrastare abusivismo e immigrazione

Pio Rapagn: Aboliamo il vitalizio regionale


ROSETO - I costi e gli sprechi della politica nella nostra Regione sono diventati ormai insopportabili: ora di dare avvio, anche attraverso i referendum regionali abrogativi, ad una grande riforma morale per un Nuovo Abruzzo. Parola di Pio Rapagn e Carla Forti, promotori dei referendum regionali abrogativi dei vitalizi regionali - Le indennit, in molti casi, vengono aumentate e raddoppiate se gli interessati svolgono una attivit lavorativa non dipendente, oppure se, dopo la nomina, si sono collocati in aspettativa non retribuita). Le firme necessarie per la richiesta di un Referendum abrogativo regionale sono ben 25.045 e devono essere tutte raccolte, autenticate, certificate e presentate entro 120 giorni dalla vidimazione dei moduli da parte del funzionario incaricato dall'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale. Per tutta una serie di ostacoli burocratici e procedurali, mai rimossi dagli uffici preposti, a partire dal 1987 e nel corso di 24 anni trascorsi dalla approvazione della prima Legge istitutiva del Referendum regionale, stato matematicamente e materialmente impossibile per tutti, compresi gli espertissimi radicali, arrivare allo svolgimento di ogni e qualsiasi Referendum abrogativi proprio sui costi e sugli sprechi della politica. I pi recenti tentativi senza esito risalgono ormai agli anni 2007 e 2008, nel bel messo della crisi istituzionale, arresto e dimissioni del Presidente Del Turco, elezioni anticipate e successivo terremoto del 6 aprile 2009. Ma, senbra ombra di dubbio, in pochi hanno dato una mano e tra questi nessuno della classe politica abruzzese di allora e di oggi. E' necessario riprovarci ancora, altrimenti la crisi economica ci divorer

Ieri lultimo saluto per Marika, i suoi amici sono fuori pericolo
CHIETI - Sono stati sottoposti entrambi ad un intervento chirurgico nell'ospedale di Pescara, dove sono ora ricoverati non in pericolo di vita, i due giovani di Chieti (un ragazzo di 23 anni ed una ragazza di 22) rimasti feriti nell'incidente stradale, in contrada Fonte Chiaro di Francavilla al Mare), in cui morta venerd mattina una loro coetanea, Marika Ciarciaglini, 23enne originaria di Atri ma residente a Chieti. La salma della ragazza stata restituita ai familiari per il funerale, che si svolto ieri pomeriggio alle 16 nella chiesa di Santa Maria De Criptis di Chieti. Secondo una prima ricostruzione, i tre nella notte tra gioved e venerd, dopo avere assistito ai fuochi pirotecnici a Francavilla al Mare, hanno ripreso l'auto, una Jeep Wrangler condotta dal ragazzo 23enne, ed hanno lasciato la strada provinciale che porta fino a Chieti, imboccando una strada di campagna che passa in mezzo ad un vigneto. L'hanno percorsa per circa trecento metri, quindi sono finiti in una scarpata. L'auto si capovolta e Marika Ciarciaglini, che si trovava sul sedile posteriore, morta sul colpo. I primi soccorsi sono stati prestati da alcuni abitanti della zona, piuttosto isolata, che si trova a ridosso del territorio di Torrevecchia Teatina.

PINETO - Polizia a cavallo impiegata sulla costa teramana per i controlli in spiaggia e per la lotta all'abusivismo commerciale e all'immigrazione clandestina. Come lo scorso anno, le pattuglie ippomontate della Polizia di Stato fanno base a Pineto per i mesi di luglio e di agosto, fornendo un ampio riscontro e apprezzamento nell'utenza e nei turisti che le vedono in azione. Per la Questura di Teramo, si tratta di un servizio in pi di prevenzione, specie nei confronti della microcriminalit, per il contrasti di reati come furti, scippi e rapine consumati ai danni dei turisti che si riposano sotto gli ombrelloni in spiaggia. Il servizio nel corso degli anni ha destato cos tanto interesse ed ha riscosso una tale efficiacia, che il Questore Amalia Di Ruocco all'inizio della stagione estiva ha chiesto di raddoppiare il servizio, istituendo una pattuglia a cavallo anche sulla Costa Nord. A causa delle difficolt di bilancio, la Polizia di Stato ha chiesto aiuto al Corpo Forestale di Stato, (vedi servizio in pagina della Val Vibrata) istituendo un posto fisso alla pineta di Alba Adriatica in collaborazione con le Volanti. Anche in questo caso le pattuglie hanno avuto un'azione efficace di contrasto nella lotta al commercio abusivo e all'immigrazione clandestina, permettendo rapidi interventi sull'arenile ed un presidio visibile come deterrente.

pineto
Rapina sempre lo stesso bar, arrestato 25enne di Silvi
SILVI - Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Lorenzo Di Lorenzo, 25enne pregiudicato di Silvi originario della provincia di Foggia, venerd sera evaso dagli arresti domiciliari, alle 21,30 tornato al Bar105, dove il 5 settembre del 2010 ha messo a segno una rapina assieme a un rom picchiando il titolare... e ha nuovamente picchiato e rapinato un dipendente, cercando poi di allontanarsi a piedi. Tutto esattamente uguale a com'era andata un anno fa. Simile l'epilogo: il giovane stato riconosciuto dal gestore, che ha chiamato i carabinieri, ed stato arrestato dopo una colluttazione mentre fuggiva con 1200 euro d'incasso appena sottratte dalla cassa. Lorenzo Di Lorenzo, sposato e padre di quattro figli, tornato in carcere a Castrogno, con una nuova lista d'accuse in flagranza che peseranno nuovamente sulla sua gi ricca fedina penale. Il giovane Di Lorenzo, infatti, gi finito in carcere nel 2009 per un traffico di sostanze stupefacenti tra la Puglia e l'Abruzzo per mano dei carabinieri di Pescara. Appena ottenuti i domiciliari finito nuovamente in carcere per aver rubato ad un postino di Silvi il motorino delle Poste con i sacchi della corrispondenza: con quel mezzo si spostato a Cappelle sul Tavo, dov' stato sorpreso dai carabinieri sopra il tetto di un'abitazione appena ripulita dei gioielli. Il 5 settembre del 2010, Di Lorenzo, assieme ad un complice rom, entrato al Bar105 di Silvi, di cui era cliente abituale. Dopo aver sferrato un pugno al titolare, passato dietro la cassa e ha portato via 5mila euro in contanti. I Carabinieri di Silvi hanno arrestato in flagranza il complice rom. La sera stessa, Di Lorenzo si presentato alle porte del carcere di Pescara per farsi arrestare. Cosa avvenuta il giorno seguente per ordine della magistratura di Teramo con un'ordinanza di custodia cautelare. Da qualche tempo aveva ottenuto la conversione della misura detentiva dal carcere agli arresti domiciliari, ma alla prima occasione non ha esitato a commettere lo stesso identico reato: rapinare lo stesso bar.Il bottino stato restituito al legittimo proprietario. Sono molto soddisfatto - ha dichiarato il luogotenente Antonio Longo, Comandante interinale della Compagnia di Giulianova - Limmediato intervento dei carabinieri frutto della costante e massiccia presenza sul territorio e tra la gente, predisposta proprio per i mesi estivi. Un piano particolare e straordinario di controllo del territorio, studiato e messo in atto in relazione alle diverse realt presenti nei vari centri urbani, grazie al grande impegno degli militari che in questi giorni lavorano incessantemente per garantire la sicurezza e la seAm renit di residenti e villeggianti.

Alimentazione

Pomodoro a pera, pomodoro della salute


Si tenuto ieri Mosciano il convegno Un pomodoro per la tua salute a tavola (sul pomodoro a pera dAbruzzo)nella Sala Centro Anziani in via Anfiteatro. La giornata stata organizzata dal Circolo Anziani Giancarlo e Geo, da ARSSA, dalla condotta Slow Food (Val Vibrata Giulianova) con il patrocinio del Comune di Mosciano e la partecipazione del Comune di SantOmero. Il progetto ha spiegato Pirozzi nato allinterno di una programma generale del circolo teso a mantenere in vita la specificit del territorio attraverso il ricorso e lesperienza dellanziano. Il compito delle associazione Circolo anziani Giancarlo e Geo di Mosciano e Slow Food sar quello di sostenere il progetto di recupero e di valorizzazione del pomodoro Pera dAbruzzo come prodotto caratteristico del territorio con la finalit di uso pi frequente nella tavola delle nostre famiglie e nella ristorazione tipica locale.

VincenzoCerulliIrelli

La Citt

ESTATE

domenica 21 agosto 2011

11

la pi bella delle Marche...

MISS ITALIA 2011

Susanna Faenza, 19 anni, di Torano Nuovo stata eletta Miss Marche 2011. E al suo primo concorso, il sogno resta quello di laurearsi in medicina
E' quello di una splendida diciannovenne teramana, il volto che difender la bellezza delle donne marchigiane sulla passerella di Miss Italia. Susanna Faenza, di Torano Nuovo, infatti stata eletta Miss Marche 2011a Civitanova Marche in piazza XX settembre. Susanna, capelli castano scuri, occhi verde smeraldo portamento da star, ha superato altre ventisei concorrenti. Al secondo posto si piazzata Elena Rosi, 21 anni, di Ussita (Miss Bellezza Rocchetta Marche) e al terzo Elisabetta Filonzi, di Cingoli (Miss Civitanova). A consegnare la fascia l'assessore al Turismo Sergio Marzetti, affiancato da Luisa Corna. In platea c'era anche il presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari. Per il secondo anno consecutivo il titolo di reginetta marchigiana va ad una bellezza dell'Abruzzo, dopo Maria Chiara Centorame, di Teramo, Miss Marche 2010. Susanna non una frequentatrice assidua dei concorsi di bellezza, anzi: questa la sua prima esperienza. Fino ad ora, la bellissima diciannovenne toranese ha dedicato ogni sua energia allo studio e, in particolare, alla preparazione per il raggiungimento del traguardo pi ambizioso che si prefissa, quello di laurarsi in Medicina. Alla splendida Susanna va il nostro in bocca al lupo.

... teramana
ciazione Civitella 150 quella di essere non un castello, ma un poggio fortificato, con unimportante storia di confine, che oggi la rende il pi grande attrattore turistico dAbruzzo.La fortezza con i suoi 25 mila mq. risulta tra le pi grandi di Europa e turisti di tutto il mondo giungono nel borgo per visitare bastioni e piazze darmi, simboli della storia dellinespugnabile roccaforte, che resistette per oltre sei mesi ai bombardamenti dellesercito piemontese di Vittorio Emanuele II, prima di cadere; era il 20 marzo 1861. Luisa Macignani

LA FORTEZZA

LA TRASMISSIONE HA DEDICATO AMPIO SPAZIO AL BORGO BORBONICO

S Vaggiare (Rai2) celebra Civitella del Tronto


Civitella: Civitella del Tronto ancora una volta sotto i riflettori; stavolta sono state le telecamere di Rai 2 ad immortalare lo splendido borgo abruzzese. La pace del borgo e le piccole stradine arrampicare sulla roccia il piccolo ideale paese a misura duomo stato decantato nello spazio del Tg Si Viaggiare . Il borgo antico che sorge su una rupe di travertino a 600 m. sul livello del mare, nel quale si respirano storia e cultura e che conserva ancora intatti limpianto e le mura medievali, stato nuovamente interesse dei media nazionali.E stata descritta come una cittadina multiforme che si apre alla cultura, tant che fino al prossimo ottobre sar possibile ammirare la Mostra dei Matrimoni, con le immagini pi originali dei pi bravi fotografi italiani.Ma in tanti ancora non sanno che Civitella anche meta di sport estremi, le pareti in roccia sono infatti le preferite di arrampicatori e freeklimber provenienti da tutto il mondo. Alle telecamere non sfuggita nemmeno la Ruetta che dItalia la via pi stretta, un vicolo davvero angusto da costringere il passaggio di una persona per volta. Civitella per famosa come la citt Fortezza la sua caratteristica unica ha sottolineato Dalmazio Di Dalmazio, Presidente dellAsso-

12

domenica 21 agosto 2011

ESTATE

La Citt

Lintervista

Atri

C Claudia Koll in Cattedrale

Questa sera a Castelbasso Xabier Iriondo torna a duettare col frontman degli Afterhours Manuel Agnelli
Non mi interessa lidea di conoscere la mia meta: preferisco essere continuamente alla prova. Pi dellarrivo, mi interessa il percorso. Con queste parole Xabier Iriondo, performer e musicista tornato a collaborare con gli Afterhours, introduce a La Citt il senso sotteso al proprio lavoro. Il chitarrista milanese duetter con Manuel Agnelli, frontman della band, questa sera a Castelbasso, allinterno della manifestazione che come da tradizione unisce arti visive, musica, letteratura. Una cornice ideale per la fusione tra istanze antiche e desiderio di innovazione, come ci racconta lo stesso Xabier. Con il termine Aret si intendeva nellantica Grecia qualcosa che pi simile all'odierno artigianato che all'arte. Prima ancora della creazione musicale c' da parte tua la creazione fisica dello strumento. Quanto importante questa fase? Sono arrivato a costruire strumenti artigianali diversi da quelli che si trovano sul mercato perch con quelli tradizionali non riuscivo a raggiungere quel paesaggio sonoro che tanto mi interessava, quel caleidoscopio di colori che avevo nella mia testa. Creando uno strumento nuovo ho un colore in pi sulla tavolozza che mi permette di raggiungere una maggiore definizione e pi sfumature. Quando hai costruito il tuo primo strumento? Circa una dozzina di anni fa, grazie al primo tour con Damo Suzuki: poteva essere l'occasione per inventare qualcosina di nuovo e un po' per gioco mi sono detto: Io che non sono un liutaio e che non voglio nemmeno spendere tanti soldi, vediamo se in un

Un incontro con Claudia Koll, in cattedrale, questa sera alle ore 21.00 concluder il cartellone degli appuntamenti allestiti in occasione dellapertura della Porta Santa di Atri. Lattrice render conto del suo percorso religioso in un incontro dal titolo testimonianza di una conversione, moderato dallattore e uomo di spettacolo Pino Strabioli. Una occasione per riflettere sulla forza della fede e per conoscere meglio la figura di una donna diventata icona del cambiamento possibile ed ambasciatrice del massaggio cristiano, che affianca allattivit artistica una intensa opera di volontariato a favore dellinfanzia e dei sofferenti. Questo incontro commenta lassessore comunale alla Cultura Domenico Felicione -conclude i dieci giorni di appuntamenti pensati per valorizzare e promuovere una ricorrenza religiosa secolare come quella dellapertura della Porta Santa di Atri, la cui cerimonia di chiusura si terr il 22 agosto. La grande attenzione ed interesse della collettivit e le quasi ventimila presenze che Atri ha registrato nel corso in questi dieci gironi di manifestazioni, sono la dimostrazione della grande forza attrattiva che sviluppano la tradizione e la cultura, veri punti di forza della nostra citt, da valorizzare e promuovere con iniziative di qualit.

pomeriggio, andando al BricoCenter, riesco a realizzare qualcosa che davvero chiunque potrebbe fare. Ho comprato del compensato, dei pezzi di ferro, a casa avevo delle parti di chitarra elettrica smontata, magneti e chiavette. In un pomeriggio ho costruito il mio prototipo di chitarra da tavolo. Sulla base del lavoro effettuato su quello strumento al quale sono molto affezionato - una specie di Frankenstein - ho deciso di realizzarne uno pi completo e nel 2005 quando apr il mio negozio di strumenti musicali decisi di affidarmi a un liutaio e abbiamo ideato insieme il Mahaimetak, integralmente artigianale, con dell'elettronica implementata all'interno. La sperimentazione la filosofia sottesa al tuo modo di concepire la musica, che va al di l della musica stessa ma comprende la scelta dei luoghi delle tue performance, le collaborazioni con artisti con percorsi distanti dal tuo, la fusione con altre forme d'espressione. Ha a che fare con l'esperienza, punto di partenza e punto di arrivo di ogni scoperta. In questo approccio quanto conta la di-

mensione live? un aspetto determinante: l'identit dello stupore la base di una performance artistica, dal vivo possono succedere di volta in volta cose diverse anche facendo la stessa cosa perch influiscono una serie di fattori come il luogo, lo spazio, la presenza del pubblico che pu essere entusiasta o che pu uscire perch susciti delle emozioni negative o troppo forti. La performance live ha una serie di componenti che il lavoro in studio non pu avere. E' la dimensione che pi mi entusiasma. C' una frase, tra le tante attribuite a Jim Morrison nei diari delle scuole medie, che dice qualcosa riguardo un pittore dipinger un suono. quello che cercate di fare tu e Valentina Chiappini con il vostro progetto Sound and Painting? Io e Valentina siamo compagni nella vita, abbiamo una figlia, una famiglia e la fortuna di confrontarci sul piano artistico. Ci siamo conosciuti proprio attraverso le arti, ero curioso di vedere i suoi quadri e lei di sentire i miei suoni. Quello che stiamo

La Citt

ESTATE

domenica 21 agosto 2011

13

SantOmero

Gran Finale al Festival Comico

Sperimento, dunque sono


cercando di fare di trovare un metalinguaggio che riguardi il nostro sentire, anche questo tutto in divenire: le primissime performance erano pi minimali. Soprattutto da parte di Valentina c' un percorso di crescita, con nuove tecniche, e di conseguenza anche la mia performance si modifica. La bellezza sta in questo: la performance ogni volta diversissima, una volta pu raggiungere un apice e la volta successiva non pi di tanto. C una fortissima interazione tra voi: a differenza di altre performance di questo genere in cui c semplicemente una persona che dipinge accanto ad una che suona, sembra che Valentina suoni dipingendo, tramite i suoi interventi sulla tela. Il suo tratto permeato di qualcosa di molto violento, primitivo, quasi rupestre: il graffio. Lei usa delle lame per dipingere creando degli strati e poi sottraendo colore, scavando per far emergere soggetti o immagini astratte e fa veramente tanto rumore! I suoni che produce sono diventati stimolo per me per costruire texture anche ritmiche mentre lei in un certo senso duetta con me, in un modo nuovo ma anche primordiale. In che modo tutti questi aspetti confluiranno nel tuo live show con Manuel Agnelli? A Castelbasso ci cimenteremo in un duello nuovo per entrambi: io e Manuel non abbiamo mai fatto un concerto intero in duo, io ho partecipato nella primavera del 2010 al tour in teatro degli Afterhours suonando i miei strumenti e duettando con Manuel solo in alcuni episodi. User i miei strumenti preparati su alcuni reading di Manuel, con momenti di improvvisazione, arrangiamenti diversi di qualche brano degli Afterhours, un melting pot di quelle che sono le cose che ci stimolano. Domanda per i fans: com' stato il tuo rientro negli Afterhours? stata una cosa molto naturale, io la sento come la mia famiglia. In questi anni ho fatto altri percorsi perch ne avevo bisogno, loro hanno fatto la stessa cosa e ci siamo ritrovati nel momento giusto e nel punto giusto in cui avevamo tutti voglia di tornare a suonare e a collaborare. Secondo me le cose che stiamo facendo dal vivo sono di alto livello, lo spettacolo sta crescendo sempre di pi e la formazione molto coesa sia in termini artistici che umani. Quali sono state per te le collaborazioni pi importanti sia a livello umano che a livello artistico? Non c un ordine di importanza: Cristiano Calcagnile, Gianni Mimmo, Damo Suzuki, Matteo Pennese, Gianni Gebbia e molti altri, figure molto diverse. Alcuni sono proprio amici, altre sono persone che ho incontrato anche solo per un concerto ma che mi hanno lasciato qualcosa, persone stupende con un background sia artistico che di vita diverso dal mio con cui poter trovare un linguaggio comune incrociando gli strumenti. Una delle cose pi stimolanti stata proprio quella di concepire la musica non come il chitarrista di una rock band, avventurandomi in progetti con una leggerezza che mai avrei immaginato di poter avere.
Roberta DOrazio

Questa sera gran finale del Festival che si chiude con un artista che conosciuto per la sua versatilit: infatti attore, comico e giocoliere. Leo Bassi, che arriva dalla Francia, nato nel 1952 da una famiglia di circensi, girando sin da piccolo il mondo con i suoi spettacoli. A farlo conoscere al grande pubblico, negli anni Ottanta, stata la sua invenzione del circo pi piccolo del mondo. Leo Bassi amato soprattutto dai giovani, per il suo linguaggio crudo e le scene spesso irriverenti ed abituato a stupire il pubblico, con la sua incredibile arte di manipolare le sensazioni. La sua attesa performance sar preceduta dai comici italiani, Henry Zaffa, monologhi sta milanese, e Carlo Giuffra, attore e autore di teatro e cabaret. A seguire il film Jackass 3 D che chiuder la rassegna Terror comico curata da Leonardo Persia.

14

domenica 21 agosto 2011

ESTATE

La Citt

I loro nomi sono Fabio Scacchioli di Teramo e Vincenzo Core di Giulianova, rispettivamente regista e compositore. Da qualche anno lavorano insieme alla realizzazioni di cortometraggi e video sperimentali e, recentemente, tra i numerosi festival e vernissage ai quali hanno partecipato spicca il lavoro Da una terra di cenere e nebbia, un documentario sul terremoto de LAquila. Commissionato da lEurope Home Movies Net ed in fase di pubblicazione con La Vidothque, associazione francese per la promozione del cinema sperimentale e del film dautore, stato proiettato a Teramo per la prima volta in esclusiva, lo scorso ottobre durante il XV Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo.

Venezia Cinema invita due teramani


FABIO

nuovi talenti

Ma chi ha puntato gli occhi su questi eclettici artisti stavolta sono stati i selezionatori della 68 Mostra dArte Cinematografica di Venezia. Nella sezione Orizzonti, dedicata alle nuove cor- L'occhio umano pu vedere grazie a fotorecettori, prerenti del cinema senti sullo strato esterno della retina, sensibili alla luce mondiale, insieme ad emessa o riflessa dagli oggetti. La luce viaggia nel altri 20 cortometraggi tempo e nello spazio a una certa velocit. Ad esempio, selezionati tra 2131 la luce solare impiega 8 minuti per arrivare ai nostri pellicole provenienti occhi, quella delle altre stelle diversi anni luce. Esiste da tutto il mondo, par- una distanza (brevissima, eterna) tra teciper infatti anche che abbiamo della realt, tra pensiero noi e l'immagine e azione, tra penMiss Candace Hilli- siero e linguaggio. Miss Candace Hilligoss' flickering goss flickering halo, halo un film su questa distanza, sull'intervallo che che sar in mostra al contemporaneamente separa e unisce, sul silenzio tra Lido di Venezia dal 31 le parole, e il nero tra le immagini. E' un film contro la agosto al 10 settem- dialettica degli opposti, montato secondo il principio bre. Un film di ri- d'indeterminazione di Heisenberg, e che ricorre al fe- fragili, mutevoli, cerca, un lavoro nomeno della persistenza retinica come strumento in intrecci multipli di trame in colstraordinario, oltre espressivo. lasso costante con che per il notevole vauna sapiente palore espressivo e tecdronanza di tecninico, anche per i costi Fabio Scacchioli ha utilizzato assolutamente irrisori. Infatti, immagini tratte da un film noir che e concetti. sfruttando la nuova cultura di del 1962, Carnival of souls, un Vincenzo Core ha tessuto un precondivisione di files e lavorando B-movie diretto da Herk Harvey, zioso tappeto acustico in grado duro per circa 9 mesi, stato proveniente da un archivio di di valorizzare ogni singolo fotopossibile abbattere costi di pro- opere di pubblico dominio, per gramma. Si avvalso quasi esclusivamente di suoni autoproduzione altrimenti proibitivi. poi sviscerarle, destrutturarle e dotti, creati digitalizzando e morielaborarle in strutture precarie,

VINCENZO

dificando registrazioni di persone e oggetti familiari.

Laspetto concettuale dellopera, piuttosto complesso, parte dal funzionamento dellocchio umano e la persistenza dellimmagine sulla retina. Provocare la deflagrazione di un sistema chiuso attraverso

La regia audio ha reso l'elemento sonoro non un commento naturalistico realizzato a posteriori, ma un magma contrappuntistico che si sviluppato con le immagini, e non su di esse, nell'intento di rendere l'esperienza una reale audiovisione.

un dispositivo di implosioni a catena. Dimenticare quel che si vede mentre ancora lo si osserva, e immergersi nella vibrazione ottica primitiva. Un urlo senza un perch.

TORTORETO

Metti una sera al Quattropalme, a cena il burlesque


TORTORETO - Tortoreto's Got Talent. Cena con spettacolo burlesque, questa sera, allo chalet Quattropalme sul Lungomare Sirena di Tortoreto Lido. Ospite della serata sar Catherine D'Amour, bellissima ragazza straniera che vive sulla Costa Teramana e che improvvisandosi ballerina, si scoperta artista della seduzione giocosa. Catherine D'Amour, nome d'arte, stata lanciata dalla trasmissione televisiva di Canale5 "Italia's Got Talent" lo scorso 8 maggio, quando ha chiuso una delle puntate del format conquistando la giuria e la platea televisiva con il suo spettacolo di strip parodistico Anni '50. Dopo aver immediatamente conquistato Maria De Filippi, l'artista ha intrapreso un suo tour di spettacoli estivi, che stasera far tappa alla serata con cena del Quattropalme.

La Citt

ESTATE

domenica 21 agosto 2011

15

Oggi la porchetta da medaglia doro


La Sagra della Porchetta Italica, la pi antica dAbruzzo (1964), che questanno festegger 40 anni. Per loccasione sabato 13 agosto alle ore 18.00 nella sala consiliare del Comune, stato presentato un libro dal titolo Porchetta italica di Campli di Nicolino Farina. Organizzata dalla Pro Loco di Campli, con il patrocinio del comune di Campli e del Consorzio BIM Vomano Tordino di Teramo, la manifestazione e' iniziata ufficialmente gioved 18 agosto con lapertura degli stand gastronomici con lo spettacolo itinerante The folk band, mentre in serata si sono esibiti i Tequila e Montepulciano Band. Venerd 19 si e' tenuto lo spettacolo musicale Odissea, mentre ieri stata la volta di Aura. Oggi, infine, Campli ospiter lattesissima olimpiade della Porchetta che avr inizio a partire dalle ore 12.30 per arrivare allelezione in serata. Come consuetudine infatti, ogni anno, la porchetta viene valutata da una giuria di degustatori, presieduta da Nicola Biagio Natali istituzione vivente della sagra, per qualit delle carni, cottura e, particolare non secondario, consistenza della crosta che deve risultare fragrante e gustosa al palato. Regina assoluta sar quindi sua maest La Porchetta in un campionato sui generis che vede contendersi, tra i maestri partecipanti, il prestigioso titolo di Miglior Porchettaio 2011. Nella quattro giorni dedicata alla porchetta, tutti i giorni a partire dalle ore 17.00, si potr degustare la porchetta che sar disponibile in dieci differenti siti sparsi nel centro storico ed uno al bivio di Campli in localit la Traversa. Sar inoltre possibile visitare la mostra di Pino Procopio allestita a palazzo Farnese, quella di Jean Della Valle nel porticato della Casa del Medico e quella di altri pittori allestita presso l'edificio della scuola elementare. Lingresso libero. Nei giorni della sagra le chiese, il Museo Archeologico e la Scala Santa resteranno aperti al pubblico fino a tardi.

LA SERATA

Gruppi folk da tutto il mondo questa sera sul palco di Corropoli


Corropoli: Il 18esimo Festival Internazionale del Folklore. Incontro di cultura popolare far tappa oggi in Piazza Piedicorte a Corropoli. I presenti, dalle ore 20:30 in poi potranno ammirare ballerini e musicisti provenienti da ogni parte del mondo esibirsi, a suon di musiche tipiche del proprio paese, in uno strepitoso spettacolo di costumi e colori caratteristici. Per lItalia garegger lassociazione maceratese Li Pistacoppi; Ossezia del Nord Gruppo di danza popolare Gorec; Nuova Zelanda Whitireia Performing Arts Group; Cile Balletto Folklorico Bafochi; Congo Cofadf Afouka; Ecuador Gruppo Folklorico Culturale Cuniburo. Il Festival Internazionale del Folklore una iniziativa itinerante tutta italiana (nasce nel 1994 per volont dellassociazione Li Pistacoppi) inserita nei 23 festival riconosciuti e certificati a livello nazionale dal C.I.O.F.F. Italia "Consiglio Internazionale delle Organizzazioni dei Festival del Folklore e delle Arti Tradizionali", organismo internazionale, nato nel 1970 in Francia e riconosciuto dall' U.N.E.S.C.O. Lo scopo del festival quello di favorire scambi culturali tra i giovani di paesi, etnie e tradizioni differenti. Poter contemplare gi usi, i costumi e i modi di vita completamente dissimili tra loro unesperienza irrinunciabile; unoccasione per abbattere barriere apparentemente insormontabili. Il festival far inoltre tappa il 22 agosto a Morrovalle in Piazza Vittorio Emanuele II, il 23 agosto a Montelupone in Piazza del Comune ed il 24 agosto ad Ancona in Piazza Roma. Luisa Macignani

16

domenica 21 agosto 2011

ESTATE

La Citt

Bocc Beach Birra e Bomb


ormai una sorta di circuito, un po tipo quello tennistico dellAtp, ma questo quello dellAtb: lAssociazione Tortoretana Bocciomani. Dopo la prima tappa del Grande Slam, quella del Lido Sirena, la disfida bocciofila si spostata al Lidi Sunshine, dove alcuni tra i top scorer del circuito si sono di nuovo affrontati, per tentare di aggiudicarsi il primo anno del trofeo biennale. Lambita coppa bocciosa del Sunshine, infatti, un po come la Coppa Rimet di calcistica memoria, chi se la aggiudica per due volte se la tiene. Questanno, inoltre, la formula del torneo era quella delle 3 B certificata dallassociazione internazionale delle beach bocce, ovvero Birra Bocce e Bomboloni, laddove la prima e ultima B rappresentano lattivit principale, mentre la seconda rappresenta il tentativo di smaltire le altre B. Grandi risate, grande gioia, grande divertimento, ma se un torneo un torneo, ci deve essere un vincitore. Eccolo: nel singolo si imposto Tonino Marcozzi (organizzatore del torneo del Lido Sirena), mentre le doppio ha portato a casa il trofeo la coppia Claudio Broccolini Diego De Angelis, gi vincitori sulla sabbia del Sirena e quindi avviati verso il loro personalissimo grande slam. Come nel torneo precedente, anche per i vincitori del Sunshine erano previsti premi in natura; se al Sirena cerano stati agnelli vivi, al Sunshine sono stati consegnati maiali...morti, o meglio: pi che morti...trasformati. Insomma, salsicce e salami.

Al Lido Sunshine nuova tappa del circuito di tornei di bocce sulla sabbia si conferma imbattibile il doppio De Angelis e Broccolini mentre nel singolo simpone Tonino Marcozzi

La Citt

ESTATE

domenica 21 agosto 2011

17

boloni

fotoservizio
by 3B tournament

18

domenica 21 agosto 2011

ESTATE

La Citt

CELLINO ATTANASIO /

Di Battista e Candelori stasera al Borgo Creativo


Questa sera Marco Di Battista e Luigi Candelori si esibiranno al Borgo Creativo di Cellino Attanasio, nel corso de La dispensa degli Acquaviva, terzo appuntamento delle Escursioni estive promosse dalla Provincia di Teramo. Il concerto, con ingresso libero, avr inizio alle 21. Pianoforte e chitarra si incontrano per proseguire il discorso avviato da Candelori e Di Battista in Tradizioni Progressive: riprendere e rendere attuali le melodie provenienti dalle tradizioni della storia musicale abruzzese.Tradizioni Progressive interpreta e rivive i canti della tradizione popolare delle campagne del teramano secondo unottica moderna e viva e unisce, infatti, i suoni etnici delle radici abruzzesi alle improvvisazioni del jazz e alle aperture della modernit. Il fulcro del progetto Tradizioni Progressive la sua ricerca duplice: suoni nuovi si innestano sulle strutture musicali della tradizione attraverso una ricerca filologica importante e paziente, passata attraverso la registrazione degli antichi canti tramandati oralmente e a un arrangiamento curato e attento che porta i nuovi elementi ad arrichire le melodie in modo da proseguire il discorso avviato dalla tradizione. Marco Di Battista affronta il jazz e la ricerca sonora sul pianoforte sempre rivolto alla sintesi tra personalit e tradizione, legate in una esposizione diretta e ricca di spunti. Luigi Candelori dal canto suo lavora al recupero delle tradizioni musicali attraverso forme musicali moderne sin dalla sua laurea al DAMS Musica, Universit di Bologna, e dagli studi di chitarra jazz con Tomaso Lama e Battista Lena.

Scelti i sei finalisti del Premio di Mogol


Presentata la III edizione del concorso musicale La Canzone Del Sole, Premio Silvi, Citt Di Mogol, per La Canzone Popolare Italiana che si svolger marted 23 agosto 2011 a Silvi, in piazza dei Pini. Sono intervenuti il Sindaco del Comune di Silvi Gaetano Vallescura, lAssessore al Turismo Anna Paola Mazzone, lAssessore alla Cultura Luciana Di Marco e Nduccio, presentatore ed organizzatore del concorso canoro.La manifestazione in soli pochi anni si imposta tra i numerosi festival presenti su tutto il territorio nazionale suscitando un sempre maggiore interesse tra i giovani talenti che per questa edizione hanno risposto numerosi da ogni parte dItalia. Questi i nomi dei 6 finalisti selezionati dalla direzione artistica composta dal critico musicale Dario Salvatori e dal giornalista Massimo Cotto: Giuliano Campoli di Veroli (FR) con Libera, Elisa Casile di Asti con Orchidee, Mario Cianchi di Grosseto con Buona Fortuna, Chiara Izzi di Campobasso con Via di Qua, Michela Di Ciocco di Fano (PU) con In trasparenza ed Eliana Tumminelli di Roma con Il Formicolaio. I giovani talenti emergenti si esibiranno di fronte ad una giuria presieduta da Giulio Rapetti Mogol e che vede tra gli altri Massimo Cotto. Tra gli ospiti musicali, immancabile la presenza di Nduccio nella doppia veste di showman e promotore della manifestazione e la cantante di Poggio Bustone, Monica Cherubini che proporr un tributo al suo concittadino Lucio Battisti. Condurr la serata, il giornalista RAI e critico musicale, Dario Salvatori. Sono decisamente convinto dal livello del materiale giunto in commissione. commenta la scelta dei finalisti Dario Salvatori Il profilo buono, in qualche caso ottimo, come pure le interpretazioni e le registrazioni. Tutto questo tenendo presente le non facili condizioni in cui molti dei concorrenti si trovano a lavorare. Ma il critico musicale aggiunge: Unico appunto: i gusti musicali. Molti dei concorrenti sembrano risentire l'andamento di certi talent tv e si adeguano. Sbagliando. Qualche volta mancano le influenze giuste, personalizzante e dunque si corre il rischio dell'omoquesto festival esca fuori una promessa, un cantante dalle belle speranze che possa andare lontano, ed per questo che bisogna puntare sul festival che un vanto per Silvi ma anche per lintera regione. Un legame di lunga data quello che lega la Citt di Silvi con il M Mogol. Come racconta Germano DAurelio meglio conosciuto come NDUCCIO: Giulio Rapetti Mogol scrisse nel 1991 La fila degli oleandri che Gianni Bella port al Festival di Sanremo, parlava di un viale con degli oleandri dove sfrecciava in bicicletta per andare in paese. Era la sua immagine di Silvi, dove Mogol veniva in vacanza da giovanissimo. Prosegue NDUCCIO, presentatore e organizzatore della manifestazione Siccome mi avevano dato lincarico di organizzare un omaggio a Ivan Graziani, contattai Mogol perch fu autore con Ivan Graziani de Il chitarrista. Durante il dibattito gli domandai in quale canzone pi di tutte, a parte quella scritta per Gianni Bella, condensasse le sue vacanze giovanili a Silvi, Mogol senza esitazione mi rispose: La Canzone del Sole. E conclude: Nel 2008 il Comune lo insign della Cittadinanza Onoraria e lanno successivo venne istituito il concorso musicale giunto questanno alla terza edizione. La manifestazione, organizzata dal Comune di Silvi (TE), patrocinata dalla Provincia di Teramo, dalla Regione Abruzzo e dalla Presidenza Del Consiglio Dei Ministri Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del Turismo.

silvi

Programma La Canzone del Sole Premio Silvi, Citt di Mogol Marted 23 Agosto SILVI
Ore Ore Ore Ore Ore Ore 17,30 Piazza dei Pini: Prove dei suoni 19,30 Hotel Parco delle Rose incontro Stampa con Mogol 21,15 Inizio manifestazione 22,30 Intervento Ospiti 23,00 Premiazione 23,30 Chiusura della manifestazione

www. lacanzonedelsole.it

logazione. Dario Salvatori conclude E' pur vero che in questa fase della carriera nessuno perfetto. Qualche volta nemmeno dopo. Oltre alle due borse di studio presso il Centro Europeo di Toscolano (CET), prestigiosa e modernissima scuola per autori, musicisti e cantanti che Giulio Rapetti Mogol ha fondato a Terni, verranno assegnati riconoscimenti per la Migliore Musica, il Miglior Testo e la Targa Citt di Silvi per la Migliore Interpretazione. Il sindaco Gaetano Vallescura ha ricordato la persona intelligente e sensibile che il Maestro Mogol legato allAbruzzo e Silvi nellanima. Speriamo sempre che da

La Citt

ESTATE

domenica 21 agosto 2011

19

bellezze da mare: Roberta


Lavevamo gi ammirata in un scatto artistico in acqua, sempre fotografata dal nostro Francesco Lebyan Esposito, adesso, come promesso, la bella rosetana Roberta Caporaletti si svela nel suo passeggiare al tramonto e in altri scatti che ne esaltano la statuaria bellezza

20

domenica 21 agosto 2011

ESTATE

La Citt

La Citt

ESTATE

domenica 21 agosto 2011

21

Quando ricomincia la scuola?


Mimmo Cusano - Roseto

SOR PAOLO

domenica 21 agosto 2011

23

24

domenica 21 agosto 2011

SOR PAOLO

SOR PAOLO

domenica 21 agosto 2011

25

26

domenica 21 agosto 2011

SOR PAOLO

SOR PAOLO

domenica 21 agosto 2011

27

28

domenica 21 agosto 2011

SPORT

La Citt

Basket, Girone F Serie C

CALCIO

Al Palacastrum iniziata lavventura della Globo


GIULIANOVA - La Globo Giulianova si radunata al PalaCastrum agli ordini del nuovo head coach Remo Tempera e del preparatore atletico Giovanni Taf, in quello che stato il primo assaggio della nuova stagione agonistica 2011-2012. La formazione giallorossa, fortemente rinnovata con solo tre confermati: il capitano Travaglini, Iagrosso e Sacripante, e con i nuovi acquisti: Bigi, Di Lauro, Pappacena e Conti, quest'anno stata inserita nell'impegnativo "Girone F" del campionato di "Divisione Nazionale C" (ex "C Dilettanti") dove oltre alle abruzzesi sono state inserite anche le compagini umbre e marchigiane, in quello che gli addetti ai lavori hanno gi definito come uno dei gironi pi impegnativi. "Il nostro obiettivo rimane quello dei Play-off", ha dichiarato coach Remo Tempera, "anche se il nostro girone senza dubbio uno dei pi difficili e questo lo rende sicuramente pi bello. Il girone Umbro/Marchigiano, un girone stimolante dove troveremo squadre molto attrezzate. Noi come idea abbiamo pensato ad una squadra il pi omogenea possibile dove i giocatori possono ricoprire pi ruoli in campo. E' vero che abbiamo puntato su un roster a 7 giocatori ma questo anche perch vogliamo far crescere i nostri giovani". Su questo punto anche il Presidente Carlo Tribuiani stato concorde: "Abbiamo cercato di portare a Giulianova i giocatori giusti per permettere di avere un roster competitivo e nel contempo che possa dare spazio alla crescita dei nostri giovani. Per quanto riguarda i nostri obiettivi, sicuramente consolidare ancora di pi la societ facendo un campionato tranquillo con un occhio puntato verso i Playoff" IL ROSTER: Pierpaolo BIGI - Guardia/Ala (Torre de' Passeri, B dil); Giuseppe DI LAURO - Guardia (Napoli, B dil); Giovanni PAPPACENA - Play/Guardia (Airola, C dil); Francesco CONTI - Ala (Ascoli Piceno, C dil); Simone TRAVAGLINI - Ala/Centro ; Daniele IAGROSSO - Ala/Centro; Giuseppe SACRIPANTE Play; Giorgio FOSCHI - Ala; Francesco DI LUCA - Guardia; Patrizio CIARRONI - Guardia; Emanuele CIARRONI - Guardia; Andrea TOMASSETTI - Play; Pierpaolo CARUSI - Play; Amedeo PAPA - Guardia

Il figlio di Zenga alla Santegidiese


S.EGIDIO - E' in dirittura d'arrivo alla Sant anche l'acquisto del portiere Andrea Zenga (figlio d'arte di Walter Zenga) proveniente dalla Sambenedettese. Sar tesserato anche Coccia, jolly difensivo proveniente dal Bari. Mister Fontana lo ha allenato quando giocava a Centobuchi. Coccia, all'ocorrenza, sa anche adattarsi nel ruolo di mediano. E' stato acquistato anche Palma, un esterno fuori quota, ex Civitanovese, formazione marchigiana che la 'Sant' affonter in trasferta alla quinta di campionato. Siamo gi in clima campionato - sottolinea il direttore generale della Santegidiese Ennio Cerasi - domenica 28 giocheremo in casa la Coppa Italia'con la vincente tra Angolana e San Nicol. Poi, il 4 settembre prossimo, ci recheremo a Riccione per la prima di Campionato. Sono abbastanza tranquillo". A Riccione i giallorossi si ritroveranno davanti il fantasista Bonocore, autore di tanti gol e assist decisivi, quattro anni or sono, che permisero alla Sant di rimanere in Serie D con mister Di Serafino in panchina. Intanto il difensore Marco Ianni (classe 1982), lo scorso anno al Teramo (serie D), stato ingaggiato dalla Sambenedettese (serie D). Ianni ha militato anche nelle fila dell'Aquila Calcio e Ml dell'Avezzano.

sport

Tennis

Oggi la finalissima a Roseto del Torneo Tennis dellUsarci


GIULIANOVA - Quella targata 2011 unedizione davvero speciale - ha sottolineato il Presidente dellUsarci Franco Damiani innanzitutto perch una manifestazione in cui si respira lo sport ad alto profilo, ma anche passione, arte e vacanze. Per noi ospitare i colleghi che provengono da altre Regioni, addirittura Agenti di Commercio che tornano dal Veneto per vacanze e soprattutto per partecipare alla sfida un grande onore, un modo per testimoniare lo spirito sindacale e il piacere di stare insieme nel nostro bellissimo territorio. Il torneo iniziato venerd 19 agosto sui campi di terra rossa del circolo tennis di Giulianova, continua Franco Damiani, i partecipanti sono ben allenati e pronti a sfidare il preferito testa di serie Alessandro Corradetti, agente di commercio di Roseto degli Abruzzi. Aggiunge ancora Damiani: Sosteniamo larte e la cultura locali: Infatti durante il torneo, viste le numerosi presenze, compreso il consigliere nazionale Roberto Amovilli con la sua famiglia, sono state organizzate visite guidate nei nostri borghi medioevali. Siamo andati a Santo Stefano di Sessanio e a Civitella del Tronto, due tra i borghi pi belli dItalia dove in questo periodo si tiene la 54a esposizione Internazionale darte della biennale di Venezia per il 150 dellUnit dItalia, senza dimenticare che tutti hanno goduto del nostro splendido mare e della bellissima spiaggia teramana. La finale si svolger stasera alle ore 18. Il trofeo, una scultura realizzata da un giovane artista di Teramo, Paolo Damiani, stata realizzata appositamente per loccasione. Per la consegna - conclude il Presidente - abbiamo invitato lAssessore Regionale Paolo Gatti, in quanto ci ha dimostrato in questo momento difficile del mercato di essere vicino come istituzione.

Mundialito, oggi al via sulle ali della tradizione


MORRO DORO - Prender oggi il via a Morro dOro , alle ore 9, il 16 Mundialito amatoriale open di ciclismo: in assoluto la manifestazione sportiva di cliclismo amatoriale pi sentita, con una tradizione decennale, questanno a rischio sino allultimo. Questa edizione valevole anche come 9 Coppa del Mondo, 4 Memorial Vito Taccone e 5 prova Abruzzo Cup Master 2011. Il circuito costituito da un percorso che prevede la partenza da Morro dOro paese, il transito per le frazioni di Case Romani, Cologna, Casal Thaulero, S.Lucia e Pagliare prima di tornare nuovamente a Morro dOro paese. I partecipanti sono distribuiti in 9 categorie: 8 maschili (Elite sport, M1, M2, M3, M4, M5, M6,M7 over) e una femminile (Master Woman). Le categorie Elite sport, M1, M2, M3, M4 ripeteranno il circuito sopra descritto

Ciclisti amatoriali da tutta Italia si sono dati appuntamento oggi sulle strade di Morro dOro per la classica sfida mai cos a rischio come questanno

4 volte per un totale di 96 km; le restanti categorie (M5, M6,M7 over e Master Woman) ripeteranno il circuito sopra descritto 3 volte per un totale di 69 km. Se, anche questanno, Morro dOro ospiter il Mundialito si deve allinfaticabile Giuseppe Palladini: Questedizione del Mundialito stata a rischio fino allultimo per problemi di bilancio: per, grazie allinteressamento dellAmministrazione Comunale nonch della Regione, della Provincia e di tante altre persone che mi hanno incoraggiato, ho mantenuto in vita questa importante manifestazione ciclistica. Ci tengo poi a sottolineare che il Mundialito non ha nulla a che fare con la politica: non perci un evento della Festa Democratica , come invece si evince dal manifesto realizzato dai Progressisti per Morro dOro (il principale gruppo dOpposizione, ndr).
Pietro De Sanctis

La Citt

SPORT

domenica 21 agosto 2011

29

PALLAMANO

Obiettivo valorizzare i talenti


Partita con il ritiro al PalAcquaviva l8a stagione di A1 per le ragazze dellHC Teramo
niziata lottava stagione di serie A1 dell H.C. Teramo 2002. La squadra al lavoro agli ordini del riconfermato tecnico Serafino La Brecciosa. Organico ringiovanito con linnesto di ulteriori cinque Under 18. Il Presidente Carnevale: Puntiamo a ben figurare con lobiettivo primario di valorizzare le giovani abruzzesi. Con il raduno al PalAcquaviva, iniziata ufficialmente lottava stagione consecutiva in serie A1 dell H.C. Teramo 2002. Sotto la guida del riconfermato tecnico Serafino La Brecciosa (settima stagione per lui in maglia biancorossa) le ragazze hanno cominciato a svolgere la preparazione pre campionato che andr avanti al ritmo di due sedute giornaliere fino al 31 Agosto al PalAcquaviva per la parte tecnica e al Lungofiume Vezzola e alla palestra Sagittario di Bellante per la parte fisica ed atletica. Dal 1 Settembre ci si sposter invece al PalaSanNicol che per il secondo anno consecutivo sar la casa dell H.C. Teramo 2002, ospitando tutte le gare casalinghe e, per il primo anno, tutti gli allenamenti stagionali. La rosa della squadra stata ringiovanita rispetto alla passata stagione con unet media del gruppo di 21 anni ed 8 mesi, uno degli organici pi giovani dellintera serie A1. Alle partenze di Ilenia Furlanetto (Sassari, A1), Lorena Bassi (Brescia, A2) e Giorgia Di Pietro (formazione federale F.I.G.H. Roma, A1), hanno fatto seguito 6 innesti, dei quali 5 Under 18. Dal Grosseto, formazione di serie B, giunta il promettente portiere Chiara Pepi (1996) mentre dal Flavioni Civitavecchia (A2) il terzino, classe 1985, Fabiana Amicuzi, con esperienze in serie A1 nella stagione 2004/2005 con lH.F. Teramo ed in precedenza nazionale giovanile di categoria. Sono giunte a Teramo dal Pescara Ogan (formazione di serie B con la quale in piedi un rapporto di stretta collaborazione da alcune stagioni) le under Valentina Paola Fasciani (pivot, classe 1993), Taisia veterane Elena Barani (pivot, classe 1978, capitana della nazionala italiana senior e di quella di Beachandball, terza classificata ai campionati europei del luglio scorso in Croazia), Martina Giona (portiere, 1989, ex nazionale italiana e la passata stagione, insieme alla Barani, vice campionessa dItalia di Beachandball con lH.C. Teramo 2002) ed Urszula Adamczyk (ala - terzino sinistro, 1972). Le altre conferme giungono dal comparto delle straniere: resteranno a Teramo la slovena Elena Krese (ala - terzino destro, 1981), la cubana Damaris Bencomo Nay (terzino, 1979) e la rumena, capocannoniera della passata stagione di A1 con 154 reti in 15 partite, con una media di 10,27 reti a gara, Daniela Palarie (terzino cenFaranno parte della prima squadra anche le altre 8 atlete che hanno composto lUnder 18 vice campione dItalia e che gi la passata stagione hanno avuto un alto minutaggio in serie A1: Federica Bucceroni (pivot, 1996, gi titolare della rappresentativa di Area Centro), Federica Di Silvestro (ala, 1995), Giada Nanni (ala, 1996), Martina Tralce (ala, 1995), Alberta Barattucci (portiere, 1993), Erika Passeri (ala centrale, 1992), Francesca Di Nardo Di Maio (ala centrale, 1992) e Federica Fini (ala, 1992). Al raduno, dopo il classico saluto di inizio stagione del presidente Domenico Carnevale e le interviste con la stampa, le 17 atlete presenti (uniche assenti Palarie e Krese che si aggregheranno luned e Tini (pivot, 1993), Roberta Fasciani (ala destra, 1994) e Rossella Ferretti (ala sinistra, 1993). Le quattro atlete hanno gi giocato con lH.C. Teramo 2002 nel mese di Luglio vincendo per il secondo anno consecutivo lInteramnia Word Cup nella categoria Under 30. Della formazione della passata stagione, giunta terza in campionato e finalista di Coppa Italia, sono rimaste le trale, 1974). Quarta straniera, che sar sicura protagonista del campionato Under 18 nel quale lH.C. Teramo 2002 la passata stagione si laureata vice campione dItalia, e che ruoter nel comparto delle straniere della prima squadra (da questanno le straniere da iscrivere a referto saranno solo due) sar la senegalese, classe 1994, terzino, Diama Fall. Tralce e Bencomo che raggiungeranno nei prossimi giorni la squadra) hanno cominciato il duro lavoro di preparazione. Il tecnico Serafino La Brecciosa, coadiuvato dal preparatore atletico Luca Mincione che seguir il lavoro delle ragazze in palestra, dal fisioterapista Pietro Capoferri e dal Direttore Sportivo Gaetano Di Provvido, potr contare questanno su una rosa, oltre che molto giovane, anche molto ampia (21 atlete), con possibilit di provare a valorizzare i talenti locali (teramani ed abruzzesi) e non solo, molti dei quali hanno gi avuto la passata stagione un alto minutaggio in A1. Il presidente. Proprio su questa lunghezza donda sono le prime parole stagionali del presidente Domenico Carnevale: Dopo il secondo posto della passata stagione nel campionato italiano Under 18 era dobbligo continuare a lavorare su questa linea. Lintera intelaiatura di questa squadra, che per gran parte parteciper nuovamente a questo campionato, stata quindi inserita in pianta stabile in prima squadra. Molte di queste atlete, a dispetto della giovane et, hanno gi avuto un alto minutaggio in serie A1. Inoltre abbiamo provveduto ad inserire nuove giovani promettenti, provenienti dal resto dellAbruzzo e in particolar modo da Pescara, ma anche da fuori regione. Lobiettivo quello di ben figurare nella massima serie cercando di valorizzare il pi possibile le giovani cercando di essere sempre pi una squadra di tutto lAbruzzo, vertice dellattivit di base e giovanile che si svolge nella nostra regione. Da qualche anno abbiamo tessuto strette collaborazioni con altre realt regionali e non solo, cosiddette minori, ma di rilevanza per limpegno che svolgono tutti i giorni, soprattutto nel sociale. Contiamo di rinforzarle sempre di pi e di aggiungerne delle altre. Tutto questo nella prima stagione nella quale in serie A1 non c pi lobbligo di iscrivere a referto atlete under e nella quale invece noi, solo per scelta, ne manderemo tantissime a referto ed in campo, dando loro soprattutto loccasione per crescere con la vicinanza, il supporto e laiuto di atlete esperte che tanto hanno da insegnare a queste giovani.

PALLANUOTO

STASERA ALLE 17 APPUNTAMENTO CON BOLOGNA, ROMA E GIULIANOVA CON UN MIX TRA GIOVANI TALENTI E VECCHIE GLORIE

Quadrangolare di pallanuoto con la Rari Nantes Teramo allAcquaviva


TERAMO - Questa sera dalle ore 17:00 alle 19:00 si svolger presso la Piscina Comunale Olimpionica scoperta di Teramo un quadrangolare di Pallanuoto Master a cui parteciperanno l'Asd Rari Nantes Teramo, l'Asd Acquaviva Nuoto Teramo, il Cus Bologna e l'Asi Roma. L'evento organizzato dalla Rari Nantes Teramo societ che dal 1984 per prima ha portato la Pallanuoto a Teramo partecipando ai campionati nazionali Fin di Serie D e alle diverse categorie giovanili. Il torneo l'occasione per rivedere insieme in acqua i tanti giocatori usciti dal vivaio della Rari Nantes: dalle vecchie glorie, alcune delle quali continuano a praticare con profitto questo sport nel Cus Bologna, ai giovani dell'Under 17 e dell'Under 20 che rappresentano il futuro della pallanuoto teramana. Tra le vecchie glorie teramane citiamo Alfonso Petrella (Allenatore Cus Bologna Master e Giocatore Cus Bologna Serie C), Giovanni Notarangelo (Cus Bologna), Fabio D'Onofrio (Cus Bologna), Gennaro Castorani (Allenatore Rari Nantes Teramo) Emanuele Dragoni, Massimo Di Giacomantonio e altri. Non meno importanti sono le giovani punte di diamante del settore giovanile: Stefano Caterini, Donato De Patre, Giorgio De Patre, Moreno Sichetti, Lorenzo Nardi, Federico Allegretto. Parteciperanno anche l'Acquaviva Nuoto del Professor Donato Colangeli, storica societ teramana che presenter tra le sue file atleti di altissimo livello come Mariano Di Gregorio e Filippo Caporusso, e una rappresentativa dell'Asi Roma che partecipa al campionato Master Fin del Lazio. Sono previsti incontri di due tempi con semifinali e finali. L'evento si concluder con la premiazione delle squadre e degli atleti.

30

domenica 21 agosto 2011

La Citt

Martinsicuro Atri S. Onofrio Mosciano Pineto Giulianova Roseto Teramo

BRUNI PARERE V. Roma, 162 0861.797560 APICELLA P. Duchi D'Acquaviva 085.87341 MASCITTI V. Mirabilii 0861.553130 MORETTI V. G.Marconi, 32 085.8061018 DI FEBO V. Trieste, 1 085.9491436 DEL VOMANO V. Sauro Nazario, 7 085.8006710 COMUNALE V. Salara, 1 085.8932037 CROCETTI P. Orsini, 14 0861.244233

La Citt

domenica 21 agosto 2011

31

00:00 Tg E Rassegna Stampa 01:30 Tg Teramo 07:00 Tg E Rassegna Stampa 08:30 Newsweek 09:40 Cartoni Animati 10:55 Santa Messa 12:00 Angelus 12:20 Newsweek 14:00 Film Il Cuore Nel Pozzo 15:30 Newsweek 16:30 Cartoni Animati 17:00 Tg E Rassegna Stampa Na-

zionale E Internazionale 17:30 Confartigianato Imprese 18:00 Santo Rosario 18:30 Newsweek 20:00 Santo Rosario In Diretta Da Lourdes 20:30 Newsweek - Replica Servizi Del Tgteramo Della Settimana Confartigianato Imprese Informazioni Alle Imprese E Ai Pensionati ( Replica ) 22.00 Tg E Rassegna Stampa Na14.15 Dentro La Notizia 14.45 Miss Adriatico - Concorso Di Bellezza 17.30 Medicina Facile 19.00 Shopping 20.00 La Dolce Vita Sposi 21.00 Provaci - Talent Show 22.45 Canta L'estate - Gara Ca14:30 Telemare Rubriche 15:00 Shopping Con Telemare 19:30 99 - L'aquila 20:00 L'informazione Continua 21:00 Sorrisi E Scanzoni 18:45 Summertime 19:00 6 News Live + 6 Sport Live Inizio Trasmiss. Su Sky 910 20:00 Summertime 20:15 Zoom In 20:45 Infopoint (1) 21:00 Diretta: Velo' 22:30 6 News + 6 Sport (19:00) 23:30 Infobox (4) 23:45 Summertime Fine Trasmiss. Su Sky 910 24:00 Jazz Convention (16) 00:30 Glamour 01:00 6 News + 6 Sport (19:00) Sport 07:00 Coni News 08:00 Kickboxing 08:45 Montesilvano - Colonnella 17:30 TG Primo Piano 1 18:20 Istituto zooprofilattico 19:15 TG Primo Piano 2 20:30 Consorform 22:30 TG Primo Piano 2 23:40 Link 01:00 Itinerari 01:30 Music Mania

zionale E Internazionale 22:30 Film Il Cuore Nel Pozzo, Con Leo Gullotta, Giuseppe Fiorello, Sonia Aquino, Regia Di Alberto Negrin (2 Puntata)

06.30 Tg 8 + Anteprima Sport 07.00 Emmaus - Con Padre Guglielmo 08.00 Shopping Con Reteotto 10.00 Santa Messa 11.00 Shopping Con Rete 8 12.30 Vincenzo Olivieri Show 14.00 Il Fatto
07.30 L'informazione Continua 08.30 Telemare Rubriche 09:00 Shopping Con Telemare 12:00 Telemare Rubriche 14:00 Shopping Con Telemare News 07:00 6 News + 6 Sport (19:00) 08:00 Zoom In 08:30 Time Out (R) 10:00 6 News 11:00 Like Tv 11:30 I Libri Di Pepe (40) 12:00 Zoom In 12:45 Like Tv 13:30 Summertime 13:45 Infopoint (2) 14:00 6 News Live + 6 Sport Live 14:40 Summertime 15:00 Zoom In 15:30 6 News 17:30 Summertime 17:45 Infobox (3) 18:00 Flash Regione Abruzzo 18:20 Infopoint (2) 06:20 TG Primo Piano 2 10:20 4 giorni 12:20 White Information 13:15 Sicurlavorando 14:00 TG Primo Piano 1 14:50 Link 16:50 Istituto zooprofilattico 17:05 Roppopp a Civitella

nora 00.30 La Dolce Vita Sposi 01.00 Dentro La Notizia

Chiusura estiva

21:30 Superpass 22.15 L'informazione Continua 22.30 Scream 24.00 Glamour Tv

Chiuso per ferie

Le amiche della sposa I pinguini di Mr. Popper

18.00 20.30 22.45 18.30 20.45 22.45

10:30 Pescara - Dimensione Solare Roseto 12:30 Vasto Marina - Capistrello 14:30 6 Sport Live 15:00 Coni News 15:30 Corse Ciclistiche 17:00 6 Sport Live (14:30) 17:30 Coni News 18:30 Timeout (R) 20:00 6 Sport Live 20:30 Flash Regione Abruzzo 21:00 Velo' 22:30 Pescara - Roseto 24:00 6 Sport Live (20:00) 00:30 Velo' (R) 02:00 Sport No Stop

ARENA VILLA COMUNALE


Nessuno Mi Puo Giudicare 21.30

03:30 Link 04:40 La neve in tasca 05:10 Aquilani