Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 21 maggio 2016 Anno XXix N. 120 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Un piano di interventi pi articolato per rilanciare il traffico ferroviario lungo il sud est siciliano Guardia di Finanza di Siracusa

Rfi conferma: la tratta Sr-Ct


chiude il prossimo 20 giugno

Rilancio dello scalo Pantanelli e garanzie per i lavoratori


N
ulla cambiato rispetto
alla decisione di iniziare il

politica

Il partito democratico
promuove
la giornata
del referendum day

Stamane il partito democratico promuove, in tutta Italia, una giornata di


mobilitazione ed informazione a sostegno della
richiesta di indizione del
referendum
confermativo che ha per oggetto
la recente riforma della
Costituzione. Presso i
banchetti del PD saranno illustrati e discussi i
contenuti della riforma e
raccolte le firme dei cittadini. Intendiamo infatti
sostenere questa importante riforma con il pi
ampio
coinvolgimento,
costituendo i comitati per
il SI e contribuendo a raccogliere le 500mila firme.
A pagina tre

20 giugno i lavori di ammodernamento della tratta ferroviaria


Siracusa-Catania.
I progetti annunciati nelle
scorse settimane sono stati
confermati ancora ieri mattina dai dirigenti di Rfi e Trenitalia intervenuti stamattina
al consiglio comunale aperto
convocato dal presidente,
Santino Armaro, sulla scorta
di due richieste presentate da
4 consiglieri di opposizione
Salvatore Castagnino (primo
firmatario), Cetty Vinci, Fabio
Alota e Salvo Sorbello.

societ

La Polizia di Stato
incontra
i bambini dellasilo

La pantera della polizia ha at-

tratto lattenzione dei piccoli alunni


dellasilo. La vettura di servizio con
i colori della polizia di Stato stata
mostrata ai bambini dagli agenti.
A pagina cinque

politica

Situazione ad un
passo dallimplosione
sociale nei comuni

A pagina due

Assenteismo al Comune
di Pachino: chiesto
il rinvio per quattro

cronaca

Colpisce il fratello con


un coltello: denunciato
dai Carabinieri

Truffe

online, sono rimaste vittime due pachinesi i


quali erano convinti di aver
compiuto un buon affare su
Internet ma due pachinesi
sono caduti in un tranello. Sono stati gli agenti del
commissariato di Pachino.

D
al gip del tribunale di Siracusa il fascicolo riferito ai
presunti casi di assenteismo al comune di Pachino, che

vede imputate quattro dipendenti in servizio presso lufficio agricoltura e commercio alle quali viene contestato il
reato di truffa ai danni dellente pubblico in concorso.
A pagina quattro

A pagina cinque

Atti sessuali con minori: Carabinieri


arrestano un pedofilo 74enne
G

Regione, dove in questi giorni e


in questi mesi hanno incontrati.

razie allintervento dei Carabinieri un


presunto
pedofilo
lha fatta franca da
un sicuro linciaggio,
il quale per, lo hanno tratto in arresto
per atti sessuali.

A pagina tre

A pagina cinque

C
omuni siciliani senza pi
interlocutori istituzionali alla

SiracusaCity 2

Sicilia 21 maggio 2016, sabato

21 maggio 2016, sabato

Ferrovia Siracusa-Catania, lavori


di manutenzione dal 20 giugno

ulla cambiato rispetto alla decisione di


iniziare il 20 giugno i lavori di ammodernamento della tratta ferroviaria
Siracusa-Catania. I progetti annunciati nelle
scorse settimane sono
stati confermati ancora ieri mattina dai dirigenti di Rfi e Trenitalia
intervenuti stamattina
al consiglio comunale
aperto convocato dal
presidente,
Santino
Armaro, sulla scorta di
due richieste presentate da 4 consiglieri di
opposizione Salvatore Castagnino (primo
firmatario), Cetty Vinci, Fabio Alota e Salvo Sorbello e dalla
commissione consiliare
trasporti, presieduta da
Giuseppe Casella.
La prima puntava il dito
contro i disservizi per
residenti e turisti e sulle
contromisure da adottare; la seconda evidenziava anche l'importanza di dare massima
priorit al collegamento
Bicocca-Fontanarossa
cos, come ha sostenuto lo stesso presidente
Armaro in apertura dei
lavori, da consentire ai
siracusani di raggiungere l'aeroporto di Catania direttamente in
treno. Ai lavori hanno
partecipato:
l'assessore regionale Bruno
Marziano; i parlamentari Pippo Zappulla,
Sofia Amoddio, Stefano
Zito e Marika Cirone Di
Marco; i segretari generali di Cgil, Cisl e Ugl,
Paolo Zappulla, Paolo
Sanzaro e Antonio Galioto.
Esaurita questa fase
del dibattito, adesso la
parola passa al Consiglio che nelle prossime sedute dovrebbe
approvare un ordine
del giorno rivolto a tutti i soggetti che hanno
competenza non solo
sui lavori in questione
ma su tutta la tematica
dei trasporti ferroviari in
Sicilia e in particolare
nel Sudest.
Delusione e qualche
contestazione c' stata da parte dei consiglieri comunali e degli
altri intervenuti quando
i rappresentanti delle
Ferrovie hanno lasciato
anticipatamente l'aula,
intorno alle 12, per rientrare nelle rispettive
sedi.
Il dibattito si sviluppato proprio sugli interventi tecnici dei rappresentanti di Rfi: Roberto
Pagone e Salvatore Leocata, rispettivamente
direttore e responsabile
degli investimenti per il
Suditalia; alla seduta ha

partecipato anche il direttore regionale di Rfi,


Carmine Rogolino; per
Trenitalia era presente
Roberto Lannino
I lavori hanno spiegato si inseriscono in
una pi vasta progettazione che sta interessando l'intero meridione
nell'ambito del corridoio
europeo ScandinaviaMediterraneo. L'inizio
scatter da Bicocca e
il primo lotto si ferma a
Brucoli, spesa 81 milioni; poi si passer alla
tratta
Brucoli-Targia,
che coster 45 milioni.
I fondi per il primo lotto
sono gi stati stanziati,
quelli per il secondo lo
saranno man mano che
si procede con le opere.
L'obiettivo, mantenendo
il binario singolo, di
ridurre i tempi di percorrenza del 10 per cento,
migliorande e moderniz-

zare i tracciati in termini


di sicurezza, di adeguatezza rispetto ai convogli
e di puntualit dei treni.
Le opere richiederanno
l'utilizzo di un centinaio
di maestranze e si fanno in estate perch si
lavorer con due turni
fino al tramonto del sole
e, quindi, si sfrutteranno
meglio i tempi.
Critiche sono sono arrivate da Castagnino, per
il quale Siracusa relegata a fanalino di coda
dei progetti di Rfi e Trenitalia, visto che la disponibilit delle somme per
il secondo lotto non
ancora certa e si rischia
di non portalo a termine.
L'esponente dell'opposizione ha lamentato una
scarsa iniziativa da parte
del sindaco Garozzo.
Numerose le critiche a
Rfi e Trenitalia per la carenza di comunicazione

e di coinvolgimento dei
territori, informati solo
quando la decisione era
gi stata presa. Il primo a
evidenziare il problema
stato Pippo Zappulla,
che ha parlato di siracusani trattati come figli di
un dio minore. Il parlamentare ha annunciato
che si rivolger al ministro anche per chiedere
provvedimenti verso i
responsabili di questo
comportamentio.
Nel
merito, Zappulla non
ha negato la validit del
progetto, anche se ha
indicato come prioritario
il raddoppio del binario e il mantenimento di
Siracusa come stazione
di testa.
Per Elio Di Lorenzo,
il territorio siracusano
sar destinatario di una
manciata di molliche
per decisioni prese
chiss dove e senza

Un piano di interventi pi articolato per rilanciare


il traffico ferroviario lungo il sud est siciliano

Solo una tappa di una programmazione


di ammodernamento, rilancio dello scalo Pantanelli e garanzie per i lavoratori,
riconsiderare il collegamento con Fontanarossa, mantenere il percorso aperto
fino ad Augusta. Queste, in sintesi, le
richieste formulate dalla delegazione di
Cgil, Cisl e Uil presente, questa mattina,
ai lavori del Consiglio comunale aperto
e dedicato al tema dei collegamenti ferroviari e, in particolare, alla chiusura della tratta programmata nei prossimi mesi.
In aula, dopo avere ascoltato gli interventi dei vertici di RFI, i segretari generali di Cgil e Cisl, Paolo Zappulla e Paolo
Sanzaro, insieme al segretario generale della FIT Cisl Siracusa, Alessandro
Valenti, hanno chiesto che questi lavori rappresentino soltanto una tappa di
un piano di interventi pi articolato che
riesca a rilanciare il traffico ferroviario
lungo il sud est siciliano.
Lammodernamento hanno aggiunto - esige una serie di lavori che integrino realmente la rete ferroviaria a
tutto il territorio. In questa piattaforma
diventa strategico il collegamento con
laeroporto di Fontanarossa, cos come
serve rivedere il ruolo dello scalo Pan-

L'incontro di ieri mattina in Consiglio.


tanelli. Per tutto questo chiediamo garanzie per il personale impegnato; un indotto
importante che necessario mantenere in
forza per contribuire a rilanciare il trasporto su rotaia. Il sindacato, cos come la
stragrande maggioranza dei presenti, ha
chiesto a RFI di rivedere la comunicazione con il territorio. Una condivisione delle
decisioni che, le citt della Sicilia orientale, devono conoscere per tempo. I lavori
sono importanti e vanno fatti ha concluso la delegazione sindacale Ma chiediamo a RFI di considerare lopportunit di
garantire la linea da Siracusa ad Augusta.
In questo modo garantiremmo comunque
i lavoratori pendolari.

rispetto delle istituzioni


locali. Con queste prospettive si mortificheranno gli sforzi compiuti per
rilanciare l'economia e
portare ricchezza attraverso il turismo.
Per Alessandro Acquaviva, i piani di Ferrovie per
Siracusa sono vecchi
di almeno 10 anni. La
citt non solo capolinea perch interessata
da flussi turistici che
vengono da nord ma lo
anche rispetto a quelli
che poi si dirigono verso
il Sudest. Vago e ritardatario, infine, il progetto
per la stazione di Fontanarossa.
Critico per il mancato
interessamento del territorio e per i ritardi nella
comunicazione stato il
sindaco, Giancarlo Garozzo, che comunque si
detto soddisfatto per
l'investimento. Tuttavia
la tempistica del tutto
sbagliata e si potevano
fare dei correttivi. Anche
perch, ha aggiunto,
non si tratta di progetti nuovi ma di lavori gi
previsti da tempo e che
sono stati inseriti nei piani dello Sblocca Italia,
il cui spirito proprio
quello di far ripartire le
opere pubbliche evitando le incompiute del
passato, cio finanziandole progressivamente
man mano che si procede nei lavori.
Bruno Marziano ha posto al centro del suo
intervento l'importanza
di dare priorit alla stazione di Fontanarossa.
Marziano ha auspicato
nuovi confronti con Rfi
e Trenitalia per i progetti
futuri che, secondo l'assessore regionale, devono affrontare il carattere
baricentrico di Siracusa
rispetto a Catania e Ragusa e dei collegamenti
anche con l'aeroporto di
Comiso.
Numerosi sono stati i
dubbi sollevati da Paolo Zappulla, anche alla
luce del fatto che molti
lavoratori della stazione
di Siracusa sono stati destinati a Catania.
Cosa succeder in futuro e cosa succeder dello scalo dei Pantanelli?,
ha chiesto il sindacalista,
che poi si opposto all'idea di chiudere dal 20
giugno l'intera tratta anche se i lavori riguarderanno il primo lotto. Alle
domande di Zappulla ha
dato qualche risposta il
rappresentante di Trenitalia, Roberto Lannino,
che ha escluso l'abbandono dello scalo di Pantanelli e ha confermato il
mantenimento dei treni
turistici e dell'offerta diretta verso il Sudest.

Di occasione persa ha
parlato Cetty Vinci, la
prima a intervenire dopo
che i dirigenti di Rfi e di
Trenitalia avevano lasciato l'aula. Poteva essere l'occasione, ha detto, per parlare di tutte le
criticit, anche di quelle
del trasporto merci, ma
non stato possibile.
Vinci ha chiesto di aggiornare i lavori per un
confronto pi approfondito con i rappresentanti
istituzionali siracusani.
Per Gaetano Firenze, Siracusa rischia di
entrare in una fase di
stallo economico, per
evitare il quale bisogna
fare squadra e devono
migliorare i rapporti tra
i rappresentanti locali
e quelli nazionali e regionali. Nel merito, per
il consigliere Siracusa
deve restare stazione di
testa e a questo obiettivo
devono essere indirizzati
gli investimenti.
Stefano Zito ha denunciato il pessimo stato
dei trasporti ferroviari in
Sicilia, con treni vecchi e
sporchi e inadeguati alle
esigenze di chi si muove
per turismo, e per Marika
Cirone Di Marco bisogna
partire dal rispetto del
contratto di servizio sottoscritto con la Regione
e dal rendere adeguato il
piano dei trasporti in Sicilia. In questo contesto,
ha aggiunto, va pensato
l'investimento per Fontanarossa e va reso pi
appetibile il servizio ferroviario.
Anche Paolo Sanzaro ha
attaccato le Ferrovie per
il mancato coinvolgimento delle istituzioni locali
nella decisioni adottate.
La giornata di oggi per
tale ragione purtroppo
tardiva ma pu essere
l'occasione per costruire
il futuro nel settore del
trasporto su rotaie.
Infine per Massimo Milazzo, Rfi e Trenitalia lasciando anticipatamente
i lavori si sono sottratte al
confronto e hanno insultato la citt. Il vero problema, ha aggiunto, non
sono tanto gli imminenti
lavori di manutenzione
ma i progetti per il futuro,
soprattutto rispetto ai collegamenti con Ragusa.
In un momento in cui i
flussi turistici stanno premiando il Sudest della Sicilia, visto che si sono di
molto ridotti quelli diretti
al Nordafrica, la mancanza di progetti di sviluppo
equivale al suicidio. Su
questo tema Trenitalia e
Rfi sono assenti e vanno
riportati in quest'aula, ha
detto Milazzo, che poi ha
espresso delusione per
l'azione del sindaco nella
valorizzazione del terri-

prevenzione

XII giornata
mondiale contro
lipertensione
arteriosa

Asp di Siracusa partecipa alla XII


Giornata mondiale contro lipertensione arteriosa domenica 22 maggio
2016 con una postazione informativa
nellandrone dellospedale Umberto I
organizzata dal Centro per lIpertensione arteriosa del reparto di Medicina
interna diretto da Michele Stornello,
membro del Consiglio direttivo della
Societ italiana Ipertensione arteriosa.
Nella postazione, organizzata in collaborazione con la Sezione provinciale

Sicilia 3

della Croce Rossa Italiana, operatori


sanitari saranno a disposizione dei
cittadini dalle ore 9 alle ore 18 per la
misurazione della pressione arteriosa,
per la valutazione del profilo di rischio
cardiovascolare globale e per fornire
materiale informativo e indicazioni sui
corretti stili di vita da adottare.
LAmbulatorio per lIpertensione arteriosa dellospedale Umberto I, al quale
si accede previa prenotazione al CUP,
stato accreditato dalla Societ italia-

SiracusaCity

na per lipertensione arteriosa. Tale


patologia - spiega Michele Stornello
- la principale causa di malattie cardiovascolari che in Italia provocano
240 mila morti ogni anno pari al 40
per cento di tutte le cause di morte.
In Italia ne soffre il 30 per cento della
popolazione ma nonostante la disponibilit di terapie efficaci per la grande
maggioranza dei casi, solo un paziente iperteso su 4 adeguatamente curato.

Situazione ad un passo dallimplosione


sociale nei comuni siciliani

Lemergenza finanziaria impedisce lapprovazione


dei bilanci e il proseguo delle attivita - impossibile
governare le ex province senza alcuna garanzia

omuni siciliani senza


pi interlocutori istituzionali alla Regione, dove in
questi giorni e in questi
mesi hanno incontrati
tutti i livelli della politica
e dellapparato amministrativo, chiedono ad alta
voce, tramite lAnciSicilia,
un incontro con il Ministro
dellInterno, Angelino Alfano, per rappresentare,
ulteriormente, lo stato di
forte disagio, ad un passo
dallimplosione sociale,
che si sta registrando in
tutti i 390 Comuni siciliani.
A deciderlo stato ieri
nellincontro a Villa Niscemi lUfficio di Presidenza
dellAssociazione dei Comuni siciliani, presente
anche il Vice Presidente,
Paolo Amenta, Sindaco di
Canicattini Bagni.
Quella in atto una vera
e propria emergenza - afferma il Vice Presidente,
Amenta -, siamo ad un
passo da una implosione
sociale preoccupante,
come dimostrano le continue aggressioni e attentati
nei confronti dei Sindaci e
degli Amministratori locali.
Alla base di questo dramma che in particolare la
politica regionale, e a
seguire quella nazionale,
non riescono a cogliere,
mostrando unItalia felice
ed in crescita, ed una
Sicilia pronta a ridurre il
gap con le altre regioni del
centro-nord, mentre lIstat,
al contrario, ci dice che
cresce la disoccupazione
giovanile, ad un passo dal
60%, e con essa anche
quella generale, c lincapacit di una Regione
di sviluppare una politica
finanziaria che pensi a
rimettere a posto i conti,
senza penalizzare, pi di
quanto si sia fatto sinora, i
Comuni e quindi i cittadini.
I ritardi e le incertezze
sullentit dei trasferimenti
delle risorse finanziarie (si
aspetta il 70% del fondo
2015 per le mensilit dei
precari, e le accise Enel
dello stesso anno) - ag-

giunge il Vice Presidente


di AnciSicilia - e la politica
dei tagli che in questi ultimi
cinque anni hanno ridotto
le risorse destinate ai Comuni da 911 milioni di euro
a poco pi di 300 milioni (si
vorrebbe che si approvassero i Bilanci con appena il
30% di questultimi fondi),
di fatto, per lincapacit
della politica regionale
di programmare una tenuta equa della spesa,
senza nascondersi dietro
il paravento dei mancati
trasferimenti dei famosi
500 milioni da parte dello
Stato,si stanno mettono
a rischio i servizi, il futuro
dei lavoratori precari,
e rendendo impossibile

Sopra, il sindaco Amenta e Leoluca Orlando.


lapprovazione dei Bilanci
di previsione 2016.
Chi ad oggi, ha approvato

il Bilancio, pochissimi Comuni - sottolinea Amenta


- sa benissimo di aver

prodotto uno strumento


finanziario non veritiero,
proprio per lincertezza
dei trasferimenti della
Regione, e limpossibilit
di poter incassare oltre il
50% della Fiscalit locale,
in una Sicilia dove cresce
la povert e fasce sempre
pi ampie di cittadini non
hanno pi neanche gli
occhi per piangere.
La settimana scorsa,
nellincontro con lAssessore alle Autonomie
Locali, Luisa Lantieri, avevamo chiesto, seguiti dalle
altre Regioni e dallAnci
nazionale, che venisse
prorogata la scadenza
dellapprovazione dei Bilanci per i motivi che ho
detto prima. E nello stesso
tempo avevamo chiesto di
avere certezze sullentit
delle risorse del Fondo
perequativo 2016 , che in
base alla Legge di Stabilit

Il partito democratico promuove


la giornata del referendum day

Stamane il partito democratico promuove,


in tutta Italia, una giornata di mobilitazione
ed informazione a sostegno della richiesta
di indizione del referendum confermativo
che ha per oggetto la
recente riforma della
Costituzione. Presso i
banchetti del PD saranno illustrati e discussi i
contenuti della riforma
e raccolte le firme dei
cittadini.
Intendiamo
infatti sostenere questa
importante riforma con
il pi ampio coinvolgimento, costituendo i
comitati per il SI e contribuendo a raccogliere
le 500mila firme richieste per promuovere il
referendum anche a
livello popolare.
Sostenere il SI significa scegliere labolizione del bicameralismo
perfetto e quindi una
maggiore efficienza e
rapidit del processo
legislativo. Sostenere
il SI significa garantire

Alessio Lo Giudice, segretario provinciale PD


aggiuntiva.
maggiore stabilit istitu- indennit
zionale e maggiori spazi Sostenere il SI signifidi partecipazione demo- ca puntare allefficienza
cratica con labbassa- attribuendo allo Stato le
mento del quorum per i competenze in materia
referendum. Sostenere di energia, infrastrutture
il SI significa cancellare e promozione turistica.
poltrone e indennit con Per queste ragioni, per
la trasformazione del linteresse del nostro
Senato in Camera delle Paese, fondamentale
Regioni in cui i Senatori, portare a compimento la
rappresentanti dei terri- riforma costituzionale.
tori, non avranno alcuna Qui di seguito lelenco

delle iniziative programmate dai nostri


circoli nel territorio
della Provincia di
Siracusa.
Unione Comunale di
Siracusa a Largo XXV
Luglio, dalle ore 10
alle ore 13 e dalle ore
17 alle ore 20.
Circolo di Augusta in
Piazza Duomo, dalle
ore 17 alle ore 19.
Circolo di Avola in
Piazza Umberto I, dalle ore 9 alle ore 13.
Circolo di Carlentini in
Piazza Armando Diaz,
dalle ore 15 alle ore
20.
Circolo di Francofonte
in Piazza Dante, dalle
ore 10 alle ore 13.
Circolo di Pachino in
Piazza Vittorio Emanuele, dalle ore 10
alle ore 13.
Circolo di Palazzolo
Acreide in Via San
Sebastiano, dalle ore
17 alle ore 20.
Circolo di Rosolini in
Piazza Garibaldi, dalle ore 9 alle ore 13.

regionale, ammontano a
340 milioni, e notizie delle
spese di investimento,
165 milioni di euro, di cui
necessario conoscere
modalit e tempi di erogazione.
Ma ad oggi il silenzio si fa
sempre pi assordante, dimenticando che lesercizio
provvisorio si concluso
il primo di Maggio e gli
impegni, in base ai fondi
che erano a disposizione
dei Comuni, sono stati gi
presi allinizio dellanno. A
ci si aggiunga il problema irrisolto dei rifiuti, del
servizio idrico integrato, e
la drammatica situazione
dei precari, dei quali sembra che nessuno intenda
occuparsi nonostante le
soluzioni a costo zero
presentate dall'AnciSicilia, di intesa con tutte le
rappresentanze sindacali
dei lavoratori, attraverso
la conferma delle risorse
regionali in progressiva
riduzione di risorse per
effetto del turn over nei
Comuni.
Per non parlare della
tragedia della nuova programmazione comunitaria
2014-2020, dove, siamo
nel 2016, si sono persi gi
due anni di finanziamenti,
e a tuttoggi non si intravvedono i bandi.
Cos come la farsa dei
100 milioni annunciati per
i Cantieri di Servizio per la
lotta alla povert, siamo a
Giugno e non si sa in quale
capitolo della finanziaria
sono stati inseriti o da dove
reperiranno i fondi. Almeno
che ce lo dicessero.
Infine, non va dimenticata
lassurda situazione delle
ex Province, oggi Liberi
Consorzi, per cui finalmente, dopo quasi tre anni,
lArs riuscita a legiferare.
La legge prevede che
siano i Sindaci a guidarle,
ma senza alcuna garanzia
di coperture finanziarie sia
per la situazione attuale di
impossibilit a pagare gli
stipendi dei dipendenti, sia
per i servizi alla quale le ex
Province sono chiamate
(manutenzioni stradali,
edilizia scolastica, assistenza disabili), crediamo
come Anci, che nessuno si
assumer questa responsabilit. Ecco allora, senza
tanto girarci attorno, come
il quadro complessivo pi
che esplosivo - conclude
il Vice Presidente, Paolo
Amenta - per cui i Comuni
siciliani hanno bisogno
di avere risposte subito,
prima che la situazione
sfugga di mano a tutti e
saremo costretti a tornare a
farci sentire nelle piazze.

SiracusaCity 4

Sicilia 21 maggio 2016, sabato

21 maggio 2016, sabato

Guardia di Finanza: assenteismo al comune di Pachino


notificato rinvio a giudizio per quattro dipendenti

Le indagini, dirette dal procuratore capo


Francesco Paolo Giordano e coordinate dal
sostituto procuratore Antonio Nicastro

D
al gip del tribunale
di Siracusa il fascicolo

riferito ai presunti casi


di assenteismo al comune di Pachino, che
vede imputate quattro
dipendenti in servizio
presso lufficio agricoltura e commercio alle
quali viene contestato
il reato di truffa ai danni dellente pubblico in
concorso.
I militari della tenenza
di Noto della guardia
di finanza hanno notificato ai diretti interessati le richieste di
rinvio a giudizio, in
particolare nei confronti Mario Scir, il
dirigente
dellufficio
comunale e di altri tre
dipendenti,
mentre
le posizioni di altri tre
dipendenti comunali,
per i quali stata fatta
richiesta di archiviazione, sono in fase di
valutazione da parte
del giudice per le indagini preliminari.
Le indagini, dirette
dal procuratore capo
Francesco Paolo Giordano e coordinate dal
sostituto procuratore
Antonio Nicastro, che
ha ereditato linchiesta
dal pm Caterina Aloisi,
sono state eseguite
dalle fiamme gialle e
hanno permesso di
contestare in prima

istanza a sette indagati il reato di truffa


aggravata ai danni
dellente pubblico locale.
Lindagine, che
scattata a seguito della denuncia di due dipendenti del comune
di Pachino e di esposti
da parte di cittadini, si
sviluppata per venti
giorni durante i quali
gli investigatori hanno monitorato gli uffici
del comune di Pachino con lausilio di videocamere, collocate
allingresso dellufficio
agricoltura e commercio del Comune di
Pachino, che hanno
consentito di controllare
costantemente
sia gli strumenti per la
rilevazione delle presenze del personale
sia lingresso principale. Lattivit svolta con pedinamenti,
appostamenti e oltre
430 ore di riprese ha
fatto emergere come
diversi dipendenti si
assentavano arbitrariamente dal posto di
lavoro. Un dipendente, C.C., in particolare, aveva accumulato
ben sessanta ore di
assenze ingiustificate
pari al 82% dellorario
di lavoro programmato. Per gli inquirenti, i

sindacati confederali unitariamente, in tutti i territori della


nazione, chiedono di rinnovare un contratto fermo da anni,
una situazione che la stessa
Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima e che si fatta
assolutamente
intollerabile.
Un contratto che riconosca in
modo adeguato il valore del
lavoro in un settore di importanza strategica per il Paese,
riavvicinando le retribuzioni del
personale della scuola a quelle
di altri comparti della Pubblica
Amministrazione e a quelle degli altri Paesi europei.
Contratto e contrattazione:
indispensabile
riconquistare al confronto e al negoziato
materie che toccano aspetti
importanti del rapporto di lavoro e che non possono essere
gestiti in modo unilaterale e
verticistico. Quando si parla
di assegnazione della sede di
servizio, o di retribuzione per
merito, servono regole certe e
trasparenti e la sede legittima
per definirle la contrattazione.
Lodierna giornata con lo sciopero rilancia e difende unidea
di scuola in cui tutti i soggetti

In foto, frame del filmato della Guardia di Finanza di Siracusa.

dipendenti assenteisti
si sarebbero procurati un ingiusto profitto,
consistito nel percepire lintera retribuzione
senza alcuna riduzione per leffettivo minore orario di lavoro

svolto per un totale di


poco pi di dieci ore
lavorative.
Nel corso dellinchiesta emerso che
alcuni degli indagati
si assentavano per
recarsi nelle loro abi-

Per la scuola della collegialit e della partecipazione

Docenti, ATA, Dirigenti


scioperano insieme per il contratto

In foto, il sit in di ieri mattina in Prefettura.

agiscono nel segno della partecipazione, della collegialit,


dellassunzione di responsabilit condivise. la scuola della
nostra Costituzione, quella che
ha fatto crescere le persone

e il Paese e che non vogliamo


vedere esposta a divisioni artificiose e inquinata da suggestioni
e lobbies autoritarie inutili e pericolose. Stabilit del lavoro: la
realt molto diversa da quella

tazioni, altri uscivano per fare shopping


o per una semplice
passeggiata,
altri
ancora si recavano
a fare commissioni
personali anche fuori
provincia.
Alcuni,
addirittura,
utilizzavano
questo
stratagemma per coltivare durante le ore
di lavoro la passione
per la caccia.
E stata interessata
con apposita segnalazione la Procura
regionale presso la
corte dei conti di Palermo afferma il
procuratore Giordano
- per laccertamento
della responsabilit
per danno erariale da
parte degli impiegati
che si sono assentati
arbitrariamente.

propagandata dal Governo. Larea del lavoro precario non affatto diminuita, per i docenti, col
piano straordinario di assunzioni
e col bando di un concorso. Per
gli ATA, poi, addirittura zero assunzioni pur essendoci 12.000
posti vacanti. Sono decine di migliaia i precari che non vedono
realizzato il loro diritto alla stabilit del lavoro, e rischiano anzi di
perderlo per effetto delle scelte
compiute dal Governo. La protesta di oggi riguarda direttamente
tutte le professionalit presenti
nella scuola: personale ATA,
docenti, dirigenti che chiedono
che il valore della scuola pubblica non sia declamato a parole,
ma sostenuto concretamente
da forti politiche di investimento. Nella nostra provincia inoltre
pur avendo il MIUR confermato
lorganico di diritto della scuola
dellinfanzia come quello dellanno precedente, si perdono 17
posti per congetture additabili a
pari responsabilit tra il disinteresse degli enti locali a fornire
dignitosamente tale servizio e a
discutibili scelte operate autonomamente in seno alle dirigenze
scolastiche di questa provincia.

Teatro Greco

Nascono le
giornate per
le scuole e le
istituzioni
L
a Fondazione Inda
apre le porte del Teatro Greco a istituzioni
e scuole con sei date
a prezzi popolari. Il cinquantaduesimo
ciclo
di spettacoli classici
inaugurato lo scorso 13
maggio sta riscuotendo
grande successo in termini di presenze e consenso di pubblico sia
per Elettra di Sofocle
sia per Alcesti di Euripide e la Fondazione ha
deciso di istituire delle
giornate da dedicare a
tutto il territorio provinciale.
E per questo che nei
giorni 8 e 9 giugno gli
studenti delle scuole di
Siracusa e dei comuni
della provincia potranno assistere alle rappresentazioni pagando
il biglietto solo 15 euro.
Ciascun istituto scolastico per consentire
agli studenti di usufruire
dellagevolazione dovr
fornire alla Fondazione Inda lelenco degli
alunni che richiedono
lacquisto del biglietto.
Oltre alle due giornate
dedicate alle scuole, la
Fondazione ha deciso
di offrire anche ai dipendenti delle istituzioni con le quali c un costante lavoro in sinergia
per garantire lallestimento degli spettacoli
classici al Teatro Greco,
la possibilit di ottenere
biglietti ridotti per assistere a Elettra di Sofocle e Alcesti di Euripide.
Dal 13 al 16 giugno i
dipendenti delle Forze
dellordine, della Prefettura, della Sovrintendenza ai Beni culturali e
del Comune, esibendo
un tesserino, potranno
acquistare due biglietti
a 15 euro.
Le
rappresentazioni
classiche ha dichiarato il commissario straordinario Pier Francesco
Pinelli sono parte
fondante
dellidentit
di Siracusa e della sua
provincia ed per questo che la Fondazione
ha confermato anche
questanno le giornate
siracusane. Con questa ulteriore iniziativa
abbiamo voluto coinvolgere gli studenti che in
questi giorni stanno colorando il Teatro Greco
con il loro entusiasmo
e le istituzioni cittadine
che insieme a tutto il
personale della Fondazione si sono spese e
si spendono ogni anno
per rendere possibile
questo evento che rappresenta un patrimonio
per tutto il paese.

Sicilia 5

SiracusaCity

A operare larresto sono stati i Carabinieri di Francofonte

Atti sessuali con minori:


arrestato un pedofilo 74enne

In pi occasioni avrebbe costretto tre minori di et


compresa tra i 4 ed i 6 anni a compiere atti sessuali con lui
Grazie

allintervento dei Carabinieri


un presunto pedofilo lha fatta franca
da un sicuro linciaggio, il quale per, lo
hanno tratto in arresto per atti sessuali ai danni di minori. Protagonista della
vicenda Antonino Iurato, francofontese di 74 anni, il quale finito in carcere
dopo la convalida da parte del gip del
tribunale, davanti al quale comparso
ieri mattina.
A operare larresto sono stati i carabinieri di Francofonte i quali hanno appurato
che luomo, in pi occasioni, avrebbe
costretto tre minori, di et compresa tra
i 4 ed i 6 anni, a compiere atti sessuali
con lui. La scoperta avvenuta perch
i militari dellArma avevano sorpreso, in
strada, lindagato che, inseguito da una
folla inferocita, chiedeva il loro aiuto.
I militari, notato che aveva un vistoso
ematoma sul viso, il maglione e le mani
sporche di sangue, lo hanno soccorso e
condotto in caserma. Pochi minuti dopo
sono giunti i genitori di due bambini, di
4 e 5 anni, riferendo che le loro creature
erano state vittime di violenza sessuale
da parte delluomo. I militari hanno dovuto faticare per tutelare luomo e tranquillizzare la folla che si era radunata
allesterno della caserma.
Raccolta la denuncia dei genitori, lanziano veniva condotto negli uffici della
Procura della Repubblica di Siracusa
dove stato interrogato dal sostituto

Prestato soccorso ad una donna di 40 anni ubriaca

Noto, contrasto al fenomeno


dellabuso di sostanze alcooliche

Antonino Iurato.

procuratore Margherita Brianese. Lo


stesso pubblico ministero ha eseguito
lescussione protetta dei minori vittime
degli episodi, i quali hanno confermato
le violenze subite e ripetute nel tempo. Alla luce di quanto emerso, Iurato, sottoposto a numerose domande,
ha ammesso le proprie responsabilit
al magistrato, che ne ha disposto la
traduzione nella casa circondariale di
Cavadonna, dove rimane dopo la convalida dinanzi al gip del tribunale, Michele Consiglio.

Arrestato pregiudicato in possesso di marijuana. Favorire, fin dalla piccola et, quella giusta familiarit

Colpisce il fratello con un coltello: La Polizia di Stato incontra


denunciato dai carabinieri
i bambini dellasilo
I Carabinieri della Stazione di Rosolini hanno segna-

lato allAutorit Giudiziaria quale indagato per il reato


di lesioni personali aggravate S.E., operaio di Rosolini
classe 1975, gi noto alle forze dellordine per i suoi
precedenti di polizia. Erano circa le sette del mattino
ed S.E. ha iniziato a discutere animatamente con il
fratello con cui convive poich questi rifiutava di prestargli la macchina per recarsi al lavoro. La lite proseguita fin sulluscio di casa dove S.E., in un impeto
dira, ha colpito al braccio il fratello con un coltello per
il pane: resosi conto di quanto appena fatto, luomo
scappato rendendosi momentaneamente irreperibile
e facendo rientro a casa solo nel tardo pomeriggio.
Soccorso di familiari, la vittima stata portata presso lospedale Trigona di Noto ove stato poi richiesto
lintervento dei Carabinieri. I militari della Stazione di
Rosolini hanno proceduto a ricostruire la dinamica
dei fatti, effettuando un dettagliato sopralluogo presso
labitazione dei fratelli, sequestrando il coltello in questione ed informando lautorit giudiziaria di quanto
accaduto. La vittima, considerata la profonda ferita al
braccio, stata trasferita a Catania per essere sottoposta ad intervento chirurgico.
I Carabinieri della Tenenza di Floridia hanno arrestato in flagranza di reato un floridiano di 35 anni,
PICCIONE Giovanni, pregiudicato poich trovato in
possesso di 50 gr. di marijuana.
In particolare i Carabinieri impegnati in un servizio
anti droga, dopo una prima perquisizione personale
dellarrestato, avendo trovato una dose di marijuana,
hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare rinvenendo 50 gr dello stesso stupefacente, un bilancino
di precisione e un drum per spezzettare lo stupefacente. Tutto il materiale stato sottoposto a sequestro il
Piccione su disposizione dellAG di Siracusa stato
rimesso in libert non essendovi lesigenza di applicare misure cautelari.

La gazzella dei Carabinieri ad un posto di blocco.

Lennesimo episodio di abuso di sostanze alcoliche che rischiava di concludersi in tragedia: nel corso della notte, a
Marzamemi, i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno
prestato soccorso ad una donna di 40 anni che, in preda ai
fumi dellalcool, ha iniziato a scagliare pietre contro le autovetture in transito. La donna stava litigando con un cittadino
cui aveva danneggiato il parabrezza della vettura quando sono intervenuti i militari che, compresa la situazione,
hanno cercato di riportare la situazione alla calma, facendo intervenire unambulanza sul posto. La donna, che nel
frattempo accusava un malore, stata trasportata presso il
pronto soccorso dellOspedale di Noto per le cure mediche
del caso. Al riguardo, si ribadisce come i Carabinieri siano
particolarmente impegnati al contrasto del fenomeno della
guida in stato di ebbrezza alcolica, sia attraverso i quotidiani e continui controlli alla circolazione stradale con apparato
etilometrico, sia attraverso campagne di sensibilizzazione
rivolte alla cittadinanza, ed in particolare ai pi giovani.
Tutti sanno che la capacit di guida, soprattutto in termini
di attenzione e concentrazione, influenzata negativamente dalla assunzione di alcool e/o sostanze stupefacenti. La
guida sotto l'effetto di sostanze alcoliche tra le principali
cause degli incidenti stradali gravi e mortali, in particolare
fra i giovani. Si stima che almeno il 35% degli incidenti stradali sia causato da guida in stato di ebrezza alcolica. Recenti studi nazionali hanno dimostrato che pi di 3 giovani
su 4 fanno uso di bevande alcoliche. L'alcool ha un effetto
sedativo e riduce la vigilanza, crea euforia, facilita l'assunzione di comportamenti imprudenti, esagera la fiducia nelle
proprie abilit e falsa la percezione delle distanze e della
velocit. A parit di concentrazione di alcool nel sangue, il
rischio aumenta molto rapidamente quanto minore l'et
del conducente e quanto pi rara la frequenza con cui
si consumano usualmente bevande alcoliche. L'uso di sostanze stupefacenti un altro fattore che influenza negativamente la capacit di guida del conducente generando
situazioni di pericolo per s e per gli altri.

La Polizia arresta un uomo denuncia


tre persone, controlli a Noto
La pantera della polizia ha attratto lattenzione dei

piccoli alunni dellasilo. La vettura di servizio con i colori della polizia di Stato stata mostrata ai bambini
dagli agenti, in servizio alle volanti della Questura di
Siracusa, che hanno avuto modo di approcciarsi da
buoni padri di famiglia ai piccoli alunni dellasilo comunale Salvuccio Celentano di via Basilicata, nellambito di un progetto didattico-educativo rivolto ai minori
di 3 anni promosso dalla dirigente scolastica, Rosalba
Favara e dai docenti.
I poliziotti hanno spiegato ai piccoli qual la loro funzione con linguaggio comprensibile in modo tale da
sviluppare in loro il riconoscimento di figure amiche,
incoraggiare il contatto diretto con persone in divisa e
con i loro mezzi di trasporto per favorire, fin dalla piccola et, quella giusta familiarit e non avere pregiudizi
negativi nei confronti di tali figure che caratterizza buona parte della nostra cultura.
Proseguono, quindi, le iniziative della polizia di Stato
rivolte al mondo della scuola, che in questi giorni sta
avendo una maggiore presa in vista dellanniversario
della fondazione del corpo, che sar celebrato ufficialmente la prossima settimana anche nel nostro capoluogo e che vedr il questore Mario Caggegi snocciolare le statistiche sulle operazioni pi importanti portate
a termine nel corso dellanno sul territorio provinciale.

Agenti della Polizia di Stato nellambito dei quotidiani


controlli a coloro che in citt sono sottoposti a misure
restrittive della libert personale, hanno denunciato tre
persone per inosservanza a
dette misure.
Gli Agenti in servizio alla
Squadra Mobile della Questura di Siracusa, hanno arrestato Antonio Spinoccia 64
anni, residente a Siracusa,
in ottemperanza allordine
di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello
di Catania il 19 maggio, per
i reati di associazione mafiosa, estorsione e truffa, commessi in Siracusa dal 1996
al 1998. Larrestato, che
deve espiare la pena residua di sette anni e otto mesi
di reclusione stato accompagnato presso la Casa Cir-

condariale di Siracusa.
A Noto gli agenti in servizio al Commissariato, unitamente ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine
di Catania, hanno effettuato,
nellambito delloperazione
di polizia denominata Trinacria, un servizio straordinario di controllo del territorio
conseguendo i sottonotati
risultati: 41 persone controllate; 26 veicoli controllati e
18 controlli a persone sottoposte ad obblighi.

Speciale 6

21 MAGGIO 2016, SABATO

Sicilia 21 MAGGIO 2016, SABATO

Cerimonia solenne
delle premiazioni dellA.V.D.D.

ellelegante
cornice
del Salone Borsellino
di Palazzo Vermexio,
sede del Comune di
Siracusa,domenica scorsa,
si svolta la Cerimonia
Solenne delle Premiazioni
dell8 Concorso grafico
e letterario sui temi della disabilit organizzato
dallAssociazione Volontari per i Diritti dei Disabili,
presieduta dal Giornalista
Salvatore Cimino, patrocinato dallUfficio Scolastico Regionale di Palermo,
dallUfficio
Scolastico
Territoriale di Siracusa e
dal Comune di Siracusa.
Alla Cerimonia erano presenti fra gli altri, la Dott.
ssa Carmela Fronte, Vice
Presidente dell A.V.D.D. e
Dirigente Scolastica degli
Istituti O.M. Corbino e
T. Gargallodi Siracusa,
in rappresentanza della
Dirigente Vicaria dellUfficio Scolastico Territoriale
Dott.ssa Corradina Liotta,
il Consigliere Nazionale
dellANCI e Consigliere
Comunale Dr. Salvo Sorbello e la Dott.ssa Cetty
Vinci Consigliere Comunale. Ospiti ancora, i Presidenti o i Rappresentanti
delle seguenti Associazioni: Franco Zappal Presidente dell Associazione
Nazionale Mutilati e Invalidi Civili, la Dott.ssa Rosalba Cicero in rappresentanza del Presidente dell
Unione Italiana dei Ciechi
e degli Ipovedenti Carmelo Di Martino, il Presidente dellAssociazione
Nazionale Vittime Civili
di Guerra Francesco Magnano, un Rappresentante
dellAssociazione Nazionale Mutilati ed Invalidi
del Lavoro.
Fra i Giornalisti erano presenti: il Consigliere Nazionale della Federazione
Nazionale Stampa Italiana
Santo Gallo ( Giornale
di Sicilia), lAvv. Gianni
Failla Vice Direttore del
Settimanale Cattolico
Cammino anche in rappresentanza del Direttore
Responsabile del Settimanale Cattolico Don Giuseppe Lombardo. Il Direttore del Settimanale Time
Out Pino Nucifora.
E naturalmente oltre ai Dirigenti Scolastici, Docenti

Tutti gli Oratori hanno avuto sincere espressioni di apprezzamento per le iniziative
dell A.V.D.D. e per lopera del suo Presidente e del Consiglio Direttivo

degli Istituti Scolastici


partecipanti al Concorso,
gli studenti premiati ed i
loro Genitori.
Ha aperto la Cerimonia il
Presidente dell A.V.D.D.
Dott. Salvatore Cimino il

A.V.D.D.. Hanno quindi


preso la parola la Dott.ssa
Fronte, il Dott. Sorbello, la
Dott.ssa Vinci, i Giornalisti Santo Gallo e Pino Nucifora. Per le Associazioni
hanno parlato la Dott.

Scolastici che hanno partecipato al Concorso e cio


: l Istituto Comprensivo
Statale G.A.Costanzo di
Siracusa, il 1 Circolo Didattico E. De Amicisdi
Avola,il 2 Istituto Com-

Rosolini,il 1 Istituto
Comprensivo
Statale
S.Pellicodi Pachino,il
12 Istituto Comprensivo
di Belvedere SR.
Fra gli Istituti partecipanti
sono stati premiati i primi

Premiazioni dell8
concorso grafico e
letterario sui temi
della disabilit
organizzato dallAssociazione Volontari
per i Diritti dei Disabili, presieduta dal
Giornalista Salvatore Cimino

quale ha ringraziato tutti


i presenti per la loro folta
partecipazione, ricordando
poi le molteplici attivit
dell Associazione a favore
del mondo della Disabilit.
Quindi la Dott.ssa Adriana
Mincella, Docente dell
Istituto G.A. Costanzo,
presentatrice deccezione
dellevento, ha declamato
il brano Lo spirito del
Volontariatotema
che
anima tutti i Volontari dell

ssa Cicero, il Presidente


Zappal ed il Presidente
Magnano.
Tutti gli Oratori hanno
avuto sincere espressioni
di apprezzamento per le
iniziative dell A.V.D.D. e
per lopera del suo Presidente e del Consiglio Direttivo.
Ha quindi avuto inizio il
momento delle Premiazioni. Sono stati indicati,
in primo luogo, gli Istituti

prensivo O.M.Corbino
di Augusta, il 3 Istituto
Comprensivo S.Luciadi
Siracusa, il 3 Istituto Comprensivo Statale
G.Verga di Pachino, il
Liceo Scientifico O.M.
Corbinodi Siracusa, il 4
Istituto Comprensivo D.
Costadi Augusta, l8
Istituto di Istruzione Superiore M. F. Quintilianodi
Siracusa, il 1 Istituto Superiore Archimededi

quattro Istituti che hanno


presentato il maggior numero di studenti partecipanti al Concorso.
Il Presidente Cimino e la
Dott.ssa Fronte hanno poi
consegnato delle artistiche
Targhe Premio ai seguenti
Dirigenti Scolastici. Alla
Dott.ssa Roberta Guzzardi, Preside dellIstituto G.A.Costanzo di
Siracusa, stata consegnata la Targa quale Primo

Istituto Classificato.
Per il Secondo Istituto
Classificato, 1 Circolo Didattico E. De Amicis di
Avola la Targa stata consegnata alla Dirigente Dott.
ssa Stefania Stancanelli.
Per il Terzo Istituto Classificato, 2 Ist.Comp.
O.M.Corbino di Augusta
la Targa stata ritirata dalla
Prof.ssa Sciascia in rappresentanza della Preside
Dott.ssa Maria Giovanna
Sergi.
Per il Quarto Istituto Classificato, 3 Ist.Comp. S.
Lucia di Siracusa la Targa stata consegnata all
Insegnante Lucia Giacchi
in rappresentanza della
Preside Dott.ssa Valentina
Grande.
Si proceduto quindi alla
Premiazione degli studenti
vincitori nei vari Ordini di
Scuole ai quali sono state
assegnati delle artistiche
medaglie e degli importanti Attestati di Merito.
Per primi sono stati premiati gli Istituti Secondari
di 2 Grado.Vincitori, tutti
a Pari Merito sono stati
proclamati:Luigi Giordano, Sebastiano Randino,
Sebastiana Elisabetta Biondo e Gallo Eleonora,autori
di interessanti saggi sulla
disabilit che sono stati letti
pubblicamente.
Per le Scuole Secondarie di
Primo Grado sono stati premiati gli studenti:Jessica
Serra, Amara Gabriele,
Giulia Scat, Alessio Barbarino, Dario Carella, Andrada Melissa Ghit, Giulia
Gugliotta, Greco Luciana,
Andolina Giorgia, Bona
Christian e Alison Mainolfi.
Gli Alunni premiati per
le Scuole Primarie sono
stati:Cugno Vincenzo Karol, Alessio Galletta, Sofia Tomasello, Partescano
Natalie, Giulia Vaiasicca,
Eduardo Rizza, Rossitto
Chiara, Brancato Lorenzo, Gibilisco Ilenia, Lina
Paola Di Bella e Miraglia
Francesca accompagnata
dalla Dirigente del 12 Ist.
Comp. di Siracusa Stefania Gallo. Al termine della
Cerimonia il Presidente Cimino ha Consegnato delle
Medaglie ricordo agli ospiti intervenuti
S.C.

Donne nel mito e nella storia rubrica a cura di Raffaella Mauceri e Angela Adamo
di Angela Adamo

LAgamennone

di
Eschilo si apre in
un clima angoscioso
che diventa, di scena
in scena, di battuta in
battuta, sempre pi
cupo e opprimente,
come se una presenza segreta e malefica
spiasse gli eroi del
dramma, fino a che
le grida disperate di
Cassandra, la sventurata
principessa
troiana, non ne svelano il terribile significato.
All'improvviso,
quando la profetessa, invasa dalla potenza di Apollo che
la perde e la conduce, si trova davanti
alla tetra reggia di
Agamennone, appare, finalmente, come
in una visione da incubo, la torma delle
Erinni, maledizione
e vendetta che di generazione in generazione perseguita gli
Atridi.
Crimini
orrendi,
infatti, sono stati
commessi dai padri
del re, infanticidio e
cannibalismo: Ahi,
ahi, una casa che
in odio agli dei (...)
a una casa macello
di uomini (..) Piccoli
figli che piangono,
gole scannate e carni
cotte e imbandite e
il padre che ne mangia".
Un brivido di gelida follia passa sulla
scena. Ai vecchi del
coro atterriti, Cassandra rivela che tra
poco Clitennestra,
la regina, uccider
Agamennone, suo
sposo, il vincitore
della guerra di Troia.
Cos gli eventi incalzano confermando le
tristi previsioni della
profetessa.
Implacabile, Clitennestra, avanza con
l'ascia insanguinata
e non sembra turbata
dall'enormit del suo
gesto, anzi lo invoca come un atto di
fatale giustizia: "E
se fosse lecito fare
libagioni sopra un
cadavere, su questo
sarebbe
giustizia
e somma giustizia
(..) Senza fare di lei
nessun conto, come

Clitennestra sola e ribelle


contro la legge dei Padri
Clitennestra, nel suo odio smisurato verso l'ingiustizia e l'efferatezza
del potere maschile, rester nei secoli una figura femminile fascinosa
fosse una pecora
lanosa, sacrific la
propria figlia, la creatura pi diletta delle mie viscere".
La donna sembra
nel suo diritto: ha
vendicato la morte
della figlia Ifigenia,
la giustiziera che
fa pagare ad Agamennone lo scotto
del delitto pi odioso: l'infanticidio.
Per
interminabili
giorni e per lunghe
notti insonni, con
l'animo
esacerbato dal rancore, in
preda a una febbre
omicida, Clitennestra aspetta il ritorno del marito, mentre davanti alla sua
mente ossessionata
sfilano i misfatti di
Agamennone: la sua
superbia, l'inizio di
una guerra ingiusta,
la sfrenatezza e l'arroganza e, primo fra
tutti, l'infamia del
sacrificio di Ifigenia
con cui ha ucciso il
suo cuore di madre.
S, questo Agamennone, mio sposo, - dice - per que-

sta mia mano qui


cadavere, e fu giustizia.
Per questa legge lei,
dunque, innocente.
Ad un tratto, per,
Clitennestra sembra svegliarsi dal
suo incubo, vede in
faccia il destino che
l'aspetta e aggiunge:
Esca fuori il demone da questa casa
(...) se anche una
parte minima dei
beni della casa io
abbia, tutto mi basta
purch di qui possa scacciare questa
follia di consanguinei che l'un l'altro si
uccidono .
La regina sa bene
che il regno delle
Madri sta tramontando e che rester
sola, malgrado il
suo cuore indomito, di fronte all'avanzare dell'Ordine
patriarcale che chieder il suo sangue.
Sar Apollo, infatti,
che della legge paterna protettore
e garante, a commissionare la sua

punizione e dar ad
Oreste (attraverso la
perfida sorella Elettra) l'ordine di uccidere sua madre. E'
il delitto pi empio,
il pi innaturale, il
pi esecrando, ma
bisogna fare vendetta su una donna
che ha osato uccidere un uomo e che
sia esemplare altrimenti il dominio
maschile non pu
affermarsi e rischia
di crollare ancor
prima di instaurarsi.
Le Erinni, antiche
divinit matriarcali,
vendicatrici della
madre, si scatenano
dunque contro Oreste e lo perseguitano senza scampo.
Soltanto Atena, unica dea sopravvissuta alla distruzione
dell'Ordine materno, riuscir, con la
sua saggezza, a far
cessare questa catena di delitti concedendo, contemporaneamente, alle
vecchie dee l'onore e la dignit che
spetta loro di diritto.

Sicilia 7

Nel

Siracusano

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 235/09 + 441/12 R.E.I.
Si rende noto che giorno 12/7/16, ore 13.00, presso
il proprio studio sito a Siracusa nel viale Santa
Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e
se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni:
LOTTO 1: quota pari a 2\3 di un immobile sito
a Palazzolo A. in via Milano 4 composto da un
appartamento vani 2, piano terra, cat. A\5, in
N.C.E.U. Fg. 31 p.lla 154/2 ed un magazzino
esteso mq 10, cat. C\2, in N.C.E.U. Fg. 31 p.lla
154/1. Prezzo base dasta 2.625,03 (al netto
dei costi di regolarizzazione urbanistica meglio
indicati in perizia). Valore minimo dellofferta
a pena di inefficacia della stessa ex art. 571
c.p.c. 1.968,77. Minima offerta in aumento
1.000,00. LOTTO 4: villetta (vani 8,5, mq. 205
ca.) sita a Palazzolo A. nella c.da Adifalca + due
magazzini (mq. 21 e 6), il tutto con terreno di
pertinenza (area non censibile). In catasto Fg. 59
p.lla 177 sub 2 (villetta, cat. A\7) e p.lle 177 sub
3 e 4 (magazzini, cat. C\2). Prezzo base dasta
33.728,91 (al netto dei costi di regolarizzazione
urbanistica e catastale meglio indicati in perizia).
Valore minimo dellofferta a pena di inefficacia
della stessa ex art. 571 c.p.c. 25.296,68. Minima
offerta in aumento 2.000,00. LOTTO 5: unit
immobiliare, con terreno di pertinenza (in N.C.T.
Fg. 59 p.lla 257, ex p.lla 114), sita a Palazzolo A.
nella c.da Adifalca, estesa mq. 17, cat. C\2, in
catasto Fg. 59 p.lla 258 (in N.C.T. ex p.lla 114).
Prezzo base dasta 9.337,50. Valore minimo
dellofferta a pena di inefficacia della stessa
ex art. 571 c.p.c. 7.003,12. Minima offerta in
aumento 1.000,00. LOTTO 6: unit immobiliare
(con locale cantina al piano seminterrato), con
terreno di pertinenza (in N.C.T. Fg. 59 p.lla
257, ex p.lla 114), sita a Palazzolo A. nella c.da
Adifalca, vani 2,5, cat. A\4, in catasto Fg. 59 p.lla
259 (in N.C.T. ex p.lla 114). Prezzo base dasta (al
netto dei costi di regolarizzazione urbanistica e
catastale meglio indicati in perizia) 33.697,50.
Valore minimo dellofferta a pena di inefficacia
della stessa ex art. 571 c.p.c. 25.273,12. Minima
offerta in aumento 2.000,00. LOTTO 7: unit
immobiliare, con terreno di pertinenza, sita a
Palazzolo A. nella c.da Adifalca, vani 1,5, cat.
A\7, in catasto Fg. 59 p.lla 260 (in N.C.T. ex p.lla
121). Prezzo base dasta (al netto dei costi di
regolarizzazione urbanistica e catastale meglio
indicati in perizia) 4.820,00. Valore minimo
dellofferta a pena di inefficacia della stessa
ex art. 571 c.p.c. 3.615,00. Minima offerta in
aumento 1.000,00. LOTTO 8: unit immobiliare,
con terreno di pertinenza, sita a Palazzolo A. nella
c.da Adifalca, vani 4,5, cat. A\3, in catasto Fg. 59
p.lla 261 (in N.C.T. ex p.lle 117-118). Prezzo base
dasta 63.720,00. Valore minimo dellofferta
a pena di inefficacia della stessa ex art. 571
c.p.c. 47.790,00. Minima offerta in aumento
4.000,00. LOTTO 9: stacco di terreno sito a
Palazzolo A. nella c.da Adifalca, esteso mq.
1.752,00, in catasto Fg. 63 p.lla 1. Prezzo base
dasta 1.576,80. Valore minimo dellofferta
a pena di inefficacia della stessa ex art. 571
c.p.c. 1.182,60. Minima offerta in aumento
1.000,00. Nel caso in cui il G.E. dovesse ordinarlo,
il 6/9/16, ore 12.00, sempre presso il proprio studio,
lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita
allincanto dei suddetti beni. Le offerte o domande di
partecipazione dovranno essere depositate in busta
chiusa, presso lo studio del suddetto professionista,
entro le ore 19.00 del giorno precedente a quello
fissato per la vendita, accompagnate da cauzione
del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni
circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi.
Avviso integrale, ordinanza di delega e relazione
dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.
it ovvero presso lo studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi

Nel nostro immaginario di spettatrici,


tuttavia, Clitennestra, nel suo odio
smisurato
verso
l'ingiustizia e l'efferatezza del potere

maschile,
rester
nei secoli una figura
femminile fascinosa
ed immensa davanti
ad un fato avverso
che la supera ma
non l'abbatte.

Nel

Siracusano 8

morto in Madagascar padre Santino Zocco,


canicattinese, gesuita, missionario
di Mons. Pasquale
Magnano

Un mese fa, il 21 aprile, moriva nel Policlinico Ankadifotsi di


Antananarivo (Madagascar) allet di 87
anni, dopo lunga malattia, il missionario
gesuita Padre Santino
Zocco di Canicattini Bagni, definito dal
confratello padre Pasquale Cal, che in lacrime mi comunic la
mesta notizia da Casa
Professa di Palermo,
come il religioso che
ha operato in qualit e
quantit.
Anche il missionario
assunzionista, padre
Jean Claude (Giovanni Claudio) appresa la
notizia si rivolse con
una lettera aperta a
tutti gli amici di Fianarantsoa (la diocesi
dove in particolare
padre Santino svolse
i suoi oltre 55 anni
di vita missionaria) e
di tutto Madagascar
con questi sentimenti: Padre Zocco fu un
infaticabile servitore
della chiesa del Madagascar, un sostenitore attento e fedele
della vita religiosa,
un fervente promotore di opere sociali
e un ardente banditore del Vangelo
La sua semplicit e
la sua povert personale erano esemplare
quando amministrava i beni della chiesa
diocesana. Sensibile ed umano, egli ha
sempre risposto ai
numerosi appelli ed
ha aiutato moltissime
persone a trovare un
cammino per muoversi nella vita. Discreto
e presente, era una
figura paterna in seno
alla vita della diocesi. Era il volto della
tenerezza di Dio. Il
suo sguardo e il suo
sorriso continuano ad
abitare nel mio cuore.
Questa fu la dimensione umana, sacerdotale e religiosa di
Santino Zocco, plasmata alla scuola del
gesuita canicattinese

Un infaticabile servitore della chiesa del Madagascar, un sostenitore attento e fedele della vita
religiosa, un fervente promotore di opere sociali e un ardente banditore del Vangelo

In foto, padre Santino Zocco

Antonio Ayello, docente di greco e latino


al Pennisi di Acireale, e dellanima di
fuoco di padre Salva-

la mia permanenza in
Canicattini Bagni nel
1957/58.
Fu ordinato sacerdote
in Messina il 13 luglio

sempre malgascio tra


i malgasci.
In Madagascar padre
Santino (come affettuosamente lo chiama-

Realizz in quel paese un Centro per handicappati,


Case di accoglienza per bambini orfani e di strada, per
giovani senza lavoro, il grande collegio di S. Francesco, i seminari maggiore e minore, una clinica, ambulatori, una grande falegnameria che d lavoro a oltre
100 malgasci, chiese, cappelle
tore Lentini, promotore vocazionale della
Compagnia di Ges
negli anni 50 e 60
del secolo scorso, che
infiamm il suo giovane cuore aprendogli nuovi orizzonti di
vita: anchio -disse
voglio realizzare molte cose per la Chiesa e
la Compagnia. E cos
fu.
Santino Zocco, straordinario gesuita ed
infaticabile apostolo, che ha onorato la
Chiesa, la Compagnia
di Ges e la nostra
provincia di Siracusa,
nacque il 2 febbraio
1929 a Canicattini Bagni da Michele e da
Maria Branca, genitori esemplari e colmi
di fede cattolica, che
io ebbi il privilegio
di conoscere durante

21 MAGGIO 2016, SABATO

Sicilia 21 MAGGIO 2016, SABATO

1958, dopo aver fatto i


tre anni di probazione
in Francia ed in Madagascar, ove ritorn
per sempre nel 1960;
in questa isola continente, posta tra Africa
ed Asia, sua patria di
adozione, che lo ammali facendosi per

vamo), ebbe affidato


lufficio e di Economato e della Procura
della grande diocesi di Fianarantsoa di
29.400 Km (molto
pi estesa di tutta la
Sicilia) e con laiuto
di Dio e degli uomini
di buona volont rea-

lizz grandiose opere.


Il padre Pasquale
Cal, che fu missionario in Madagascar per
alcuni anni, cos scrisse delle realizzazioni
di padre Santino lasciate alla grande diocesi per dare ad essa
una certa autonomia
e garanzia di agibilit
apostolica ed economica: il piccolo seminario e il grande seminario maggiore, una
tipografia, una grande
falegnameria
(con
pi di 100 operai),
officine meccaniche
(garages), magazzini
facilmente accessibili
agli stessi missionari
di brousse (villaggi di
campagna), la stampa
di libri particolarmente richiesti (spirituali e
didattico-culturali.
Io, poi, da lui appresi
nel 2014, quando fu in
Sicilia per breve cura
medica (e fu lultima
volta che lo incontrai),
della creazione di un
orfanatrofio per 250
bambini, del Centro
per handicappati (realizzato con laiuto del
Principe di Monaco)
e del Centro di accoglienza per bambini
della strada, per giovani senza lavoro e
una clinica, di cui fu
anche direttore. Senza dire poi dellaiuto
dato alle molte comunit religiose dei varie
congregazioni per creare collegi, dispensari,
chiese e cappelle in
citt o nella brousse
(villaggi).
Nel 2010 o 2011, durante una sua breve
vacanza (ma di intenso
lavoro per il suo Madagascar), ebbe ospite
nella casa della sua
famiglia in Canicattini
il card. Sua Eminenza Filippo Barbarin,
arcivescovo di Lione

che a suo tempo fu


docente da sacerdote
nel seminario malgascio, e larcivescovo
mons. Filiberto Randriambololona s. j.,
arcivescovo emerito
di Fianarantsoa, ed il
sottoscritto, conclusosi con un pranzo
preparato dalla sorella Lucia, a lui particolarmente legata e
con lui, si pu dire,
missionaria. Fu una
giornata indimenticabile. Perch in quella circostanza io mi
proposi di costruire
nel villaggio di Anivorano della diocesi di
Morondava, distretto
di Marofototra (Madagascar) una chiesa
dedicata alla Madonna delle Lacrime (che
il vescovo del luogo
mons.Fabiem Raharilamboniaina poi ha
elevato in santuario
diocesano), inaugurata il 30 dicembre 2012
e una scuola dedicata
a S. Lucia.
P. Santino Zocco per
oltre 55 anni di vita
sacerdotale e oltre 70
anni di vita religiosa
stato un appassionato
e straordinario apostolo del Cuore di Ges,
di cui si era innamorato.
Fu il servitore buono
e fedele della casa
del Signore e sempre
costruttore di carit e
di verit. Per il Madagascar fu come un
grande albero trapiantato dalla Sicilia in
quella grande e nobile
terra.
Ora in Madagascar,
come avviene nel cortile di una casa quando
si sradica un albero,
si creato un grande
vuoto, e al suo posto
c un grande buco
di luce per i malgasci,
per quanti lo hanno
conosciuto e per quanti si sono riparati alla
sua ombra o hanno
condiviso la sua presenza ricca di ricordi.
Quel vuoto di cielo
aperto rende padre
Santino di nuovo presente ad ogni sorgere
del giorno. Cercandolo, i nostri occhi
incontrano forse una
stella lontana restata nel cielo, naufraga
nella notte che s fatta giorno. Rimane tale
anche per la immemore chiesa siracusana.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Luci e Ombre un progetto che nasce nel 2013


con lidea di
raccogliere
i brani pi
significativi,
precedentemente scritti,
raggruppandoli in un
unico album
In foto, Giuseppe
Ricca

Luci e ombre, il nuovo album del musicista


Peppe Ricca allinverdurata di Pachino

omani 22 maggio
alle 19 nel cortile del
Palazzo Tasca a Pachino verr presentato il
nuovo album del musicista Giuseppe Ricca,
nellambito dellInverdurata. Luci e Ombre ha raccontato
lautore - un progetto
che nasce nel 2013 con
lidea di raccogliere i
brani pi significativi, precedentemente
scritti, raggruppandoli
in un unico album. La
fase di lavorazione e
post-produzione durata due anni poich mi
sono occupato personalmente della scrittura
dei testi, delle musiche
e degli arrangiamenti.
L album stato interamente autoprodotto
ed composto da dodici tracce, un viaggio
attraverso la continua
ricerca interiore, tra
speranze e paure: luci
e ombre. Come in un
libro, il singolo luci e
ombre ha il compito
di introdurre lalbum e,
rivolgendosi allascoltatore, lo guider nel
suo viaggio che inizier dal brano pagina
1. Lintento quello
di condividere la propria esperienza attraverso un abbraccio di
benvenuto.
Cos:
...la verit nascosta in
pagina 1 vuole essere il tentativo di ricerca
delle proprie origini

L album composto da dodici tracce, un viaggio attraverso la


continua ricerca interiore, tra speranze e paure: luci e ombre
che ognuno di noi compie per ritrovarsi nella
propria storiaquella
di un segnalibro che
ha perso la sua pagina.
la luce cercata e vissuta nella notte attraverso il suo silenzio, ci
richiama alla paura di
perdere le verit a cui ci
aggrappiamo, raccontata nell ultima traccia,
ma anche alla speranza
di chi si affida ai sentimenti pi puri come in
sar neve.

l prossimo 4 giugno si terr la seconda edizione dell'evento Il gusto della


legalit ed avr un
ospite illustre, non
solo per il ruolo che
ricopre oggi ma soprattutto per la sua
storia
personale.
Sar presente il presidente del Senato
Pietro Grasso. Levento nasce dalla
sinergia tra lIstituto
Majorana di Avola,
lAssociazione Superabili e la UISP. Il
tema che si svilupper sar:
Sport e costituzione un tesoro per
combattere lillegalit
I relatori delevento
saranno il Presiden-

il carcere raccontato in braccio diviene


anche la gabbia in cui
ognuno di noi si rinchiude, lombra che ci
appartiene.
...limportanza del giusto uso della parola in
venerd 13 irrompe
nellomert come unica via possibile per la
libert, la stessa libert
che a volte pu renderci
prigionieri.
...ogni attimo del proprio presente pu esse-

re vissuto appieno solo


partendo dal proprio
bagaglio di esperienze
racchiuse in una scatola dei ricordi , pensiero che ricorre anche
nella ballata tutti i tuoi
inverni, inno a quella
libert di scelta che, pur
tradendo le aspettative,
rende luomo protagonista della propria storia.
...la storia di un soldato
semplice in mai pi
la guerra un grido

di rabbia che rifiuta la


peggiore offesa che
luomo possa fare alla
vita attraverso luso
delle armi.
Il viaggio si conclude
con la versione acustica di Sud volutamente omaggiata per
sottolineare,
ancora
una volta, limportanza
della propria storia. Le
immagini descrittive, i
luoghi ed il ricordo di
tradizioni che vanno
lentamente perdendosi,
fungono da passaggio
del testimone da padre
in figlio. La vera essenza della vita.

Levento nasce dalla sinergia tra l'Istituto Majorana di Avola, l'Associazione Superabili e la UISP

Seconda edizione dellevento


Il gusto della legalit

te del Senato, Pietro


Grasso con Legalit e costituzione:
luoghi di impegno e
di passione civile;
il Presidente nazionale della U.I.S.P.,
Vincenzo
Manco
con Lo sport... strumento per educare
alla legalit e la coordinatrice di LiberaSiracusa, Lauretta
Rinauro con Il riutilizzo sociale dei
beni confiscati per la
legalit, lo sviluppo
sostenibile e la coesione territoriale.

Autorizzazione FERS
Azione 10.8.1 Una
valigia per lEuropa

l Dirigente del XIV


I.C. di Via Tucidide,
5 comunica che l'istituzione scolastica,
per lanno scolastico
2015-2016, ha avuto
finanziato dai Fondi
Strutturali
Europei
per la scuola Competenze e ambienti
per lapprendimento
FESR, nellambito del
Programma Operativo
Nazionale 2014-2020
obiettivo specifico 10.8 Diffusione della societ
della conoscenza nel
mondo della scuola
e della formazione e
adozione di approcci
didattici innovativi
Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali
per linnovazione tecnologica, laboratori
di settore e per lapprendimento
delle
competenze chiave,
la somma di E 22.000
per la realizzazione,
di ambienti digitali,
nota autorizzativa del
23/03/2016 prot. AOODGEFID-5726. Si
tratta di finanziamenti che permetteranno
lacquisto di LIM per
il plesso di Via Torino,
di postazioni informatiche per la digitalizzazione degli ambienti
di segreteria e di un
laboratorio linguistico
mobile, uno strumento didattico necessario
per creare un ambiente di apprendimento
di tipo cooperativo,
una rete didattica utilizzabile in contesti
ambiti formativi di
diversa natura. Lutilizzo di tale strumeno
permette non solo di
rendere efficaci tutte
quelle attivit legate
alle nuove tecnologie,
ma anche di solleciatare negli alunni un
atteggiamento positivo e favorevole verso
lapprofondimento.
Opportunit, quindi,
per stare al passo con
i cambiamenti sociali,
contribuendo alla costruzione di cittadini
consapevoli e raccordando la cultura scolastica ai bisogni sociali
ed individuali.

Nel

Siracusano 10

21 maggio 2016, sabato

Sicilia 21 maggio 2016, sabato

Il turismo culturale di tutto il territorio ha riflessi notevoli sullo sviluppo complessivo delle altre scelte turistiche

Istituzione del parco storico culturale dei luoghi


dello sbarco e dellArmistizio del 3/9/19843

territorio

Festival
Brancatiano, 6 borse di
studio per la
Un singolare percorso che fa rivivere al visitatore le suggestioni e le emozioni leggenda di
Calafarina
che la storia ha vissuto e che ha impresso nellimmaginario collettivo

I parchi storici assumono il

ruolo di tutela dei luoghi resi


immortali da gesta e descrizioni celebri che rischiano di
essere cancellati e che si traducono nella scelta di itinerari, tracciati attraverso territori
segnati dalla presenza fisica
o interpretativa di storici.
Un singolare percorso che fa
rivivere al visitatore le suggestioni e le emozioni che la
storia ha vissuto e che ha impresso nellimmaginario collettivo. Turismo, ambiente e
cultura costituiscono lasse
portante per lelaborazione
di un progetto territoriale
di sviluppo che leghi leconomia dello stesso alla sua
vocazione culturale, ai suoi
beni complessivi che costituiscono una sorta di capitale
territoriale: beni di notevole
pregio sono, come noto,
le chiese, le case di campagna quelle dette nobiliari;
le antiche strade, i ruderi dei
castelli e via dicendo. Un
piano di sviluppo integrato
del territorio tra quanto resta
di ci che pu ancora essere
incentivato delle culture e
quanto deve essere scoperto
(lidentit culturale, i poteri
evocativi della storia) e quel-

lo che ci si deve proporre.


Tema catalizzatore, quindi
che deve essere individuato
nella identit dei luoghi, nei
suoi valori storici, in tutte le
dimensioni della vita.
Identit che deve essere
percepita come bene della
comunit e fisionomia dei
luoghi geografici dei cittadini, bene comune come
incentivazione di sviluppo
economico. Il quadro entro
il quale muoversi quindi,
semplificando questo: non
solo memoria e tradizione
vanno riscoperti, ma necessario collegarli alla ricchezza
storica e ambientale del luo-

go, affinch cultura e territorio coincidano, e siano sentiti


come unica identit. Il Parco
di cui si vuole proporre listituzione, costituisce il tema di
questa relazione; si premette
che limpostazione dellintero tema va affrontata con
un progetto che abbia tutti i
crismi di fattibilit. LUnione
Europea propone incentivi
agli investimenti turistici per
quanto riguarda i parchi che
in questo quadro possono
diventare veri e propri agenti di sviluppo del territorio,
non solo per quanto attiene
il turismo culturale prevalentemente colto, ma anche
quello legato alle strutture
dellofferta gastronomica e
delle vacanze balneari.
Il turismo culturale di tutto il
territorio ha riflessi notevoli
sullo sviluppo complessivo
delle altre scelte turistiche.
In questo contesto si inserisce la proposta del parco
storico con lobiettivo di
svolgere programmi finalizzati alla diffusione ed alla
conoscenza della storia, promuovere studi, ricerche, convegni, pubblicazioni, mostre,
concorsi, premi letterari
eccdi particolare interesse

per il parco, sulla storia cui


esso dedicato ed il territorio
di riferimento cui lo stesso si
ispirato.
Il parco consiste in un percorso armonico da svilupparsi attraverso un itinerario
forgiato dalla storia, dai luoghi della firma passando dai
caseggiati che ospitarono la
comunit cassibilese allattuale cittadina e luoghi museali.
Spiaggia del marchese di
Cassibile e di Fontane Bianche, fortezze difensive di c/
da Cugni Stallaini, Borgo
antico di Cassibile, Citt di
Cassibile e Monumento ai
Caduti, C/da Cuba e San Michele e il futuro museo etnostorico della Firma.
Un percorso dove il viaggiatore possa scoprire la ricca
storia, sia antica che recente,
del nostro straordinario territorio e possa gustare le prelibatezze enogastronomiche
che esso offre.
Tutti gli operatori del Settore Turistico, Enti e Associazioni senza scopo di lucro
nonch Istituzioni Pubbliche
e private, possono usufruire
del Parco come fonte di sviluppo.

ono sei gli studenti premiati dallamministrazione


comunale per gli elaborati sul
concorso del Festival Brancatiano che ha avuto questanno
come tema la grotta di Calafarina. Il bando ha dichiarato lassessore alla Cultura e
al Turismo, Gisella Cal -, riservato agli alunni delle scuole cittadine, ha puntato a fare
emergere lamore dello scrittore pachinese per il territorio
di appartenenza manifesto in
tutte le sue opere ed ha registrato numerosissime adesioni. Il passo scelto quest anno
a rappresentare il Festival
stato ..anche il sasso che
scende per i gradini di una
scalinata deserta e, dopo aver
ballato vicino a una porta, si
ferma in mezzo allerba ,
che ci porta a puntare i riflettori su una zona archeologica
del nostro territorio ricca di
fascino e storia.
A tal proposito, infatti, ieri
nella grotta di Calafarina
avvenuta linstallazione del
totem in cui viene raccontata
la leggenda nelle due versioni
curate da monsignor Simone
Sultano e Corrado Dipietro.
La premiazioni delle tre sezioni e delle sei categorie
scrittura (racconto o poesia),
grafica (disegno, foto, fumetto) e composizione musicale
(su supporto multimediale),
sono avvenute sempre ieri
nel cortile del Palazzo Tasca. Dopo la premiazione si
esibito il pianista Salvatore
Midolo.
Inoltre luned alle 18 al Palmento Di Rudin ci sar il
conferimento della cittadinanza onoraria a Nino Gullotta, fondatore e per un lungo
periodo presidente delApac,
baluardo della legalit nella
citt e promotore di importanti iniziative nellambito
sociale e culturale.
Ieri stato il momento
dellInverdurata che avr
come tema Cubismo e Sicilia e si svolger in via Cavour sino al 23 maggio.

Oggi la partenza per il secondo turno della poule scudetto

Quando si vince un

campionato, o si mantengono le eventuali


appendici del torneo
appena concluso sullo stesso livello di impegno o meglio fermarsi e avere la forza
di dire no grazie a
minitornei o poule
scudetto, che dir si
voglia, per non rovinare quanto di buono
si riuscito a fare.
Non sappiamo se tutto questo era o meno
prevedibile, fatto sta
che non si pu perdere la faccia con un
quasi cappotto fuori
stagione affrontando
una squadra niente
male ma normalissima come la Viterbese
per una nutrita serie di
errori prima, durante e
dopo la partita. Quelli
del prima perch ad
onta delliniziale fuoco
di paglia il Siracusa
ha dimostrato di aver
preparato malissimo
la partita, quelli del
durante perch non
si visto il bench
minimo tentativo di
reazione al risultato
che maturava in campo e quelli del dopo
perch si fatto di
tutto per ricondurre la
sconfitta ad una perdonabile marachella.
Ora non diciamo che
non si pu perdere
una partita, ma non
con quel punteggio,
non con le risibili giustificazioni che sono
state portate alla fine
e, soprattutto, non
con quella grottesca
festa finale, pi da
gatta che non arriva
al lardo che altro. E

Con mezza squadra indisponibile


per il Siracusa piena emergenza
Sottil non potr disporre di Baiocco, Sibilli, Ricciardo,
Catania, Gallon, Longoni La speranza che coloro
che andranno in campo riescano almeno a salvare la faccia

Lo stadio del Virtus francavilla.

siccome le disgrazie
non arrivano mai sole,
ecco gli infortuni di
Baiocco, Sibilli, Ricciardo, Gallon e Ma-

rino, ai quali si sono


aggiunti la squalifica
di Catania e, infine,
lanticipato ritorno in
Argentina di Lucas

Longoni a mettere nei


guai Sottil, peraltro
anche lui squalificato,
che arriver a stento
a mandare in campo

I tifosi azzurri potranno acquistare i biglietti allo stadio

Virtus Francavilla-Citt di Siracusa si disputer alle ore 15,30

Rifinitura pre gara ieri pomeriggio


per gli azzurri al De Simone. Diciotto i convocati per la trasferta
pugliese. Oggi partenza in pullman alla volta di Francavilla Fontana. Ultima seduta ieri in sede
prima della partenza che avverr
stamattina in pullman. Gli azzurri
si sono allenati nel pomeriggio al
De Simone in vista della trasferta
di Francavilla Fontana.
Di fatto quella con i puglesi sar

lultima partita della stagione. Riscaldamento tecnico, lavoro di


reattivit, partita a campo ridotto
e situazioni tattiche il programma
odierno. Al termine mister Sottil
ha diramato la seguente lista dei
convocati: Viola, DAlessandro,
Porcaro, Santamaria, Vindigni,
Chiavaro, Orefice, Dentice, Palermo Giordano, Spinelli, Trofo,
Savanarola, Gallon, Dezai, Arena, Boscarino e Rizza.

a Francavilla una formazione demergenza almeno in grado,


come tutti ci auguriamo, di non prendere
unimbarcata come
quella di domenica
scorsa. Perch ora,
alle prese con una formazione che viaggia
sullonda dellentusiasmo e che si regge
su buoni presupposti tecnici, il rischio
proprio quello di non
riuscire a salvare la
faccia e sporcare
una promozione arrivata per indiscutibili
meriti. Tutto questo
si sapeva anche prima e proprio perch
risaputo si poteva e
doveva evitare. Immaginiamo lo stato
danimo di una squadra che deve mettere
in preventivo il peso
di
uneliminazione
pressoch certa al
90 per cento, i disagi
di una trasferta e il
rischio di classificarsi
agli ultimissimi posti
fra le squadre che si
sono aggiudicate i
nove gironi. E tutto ci
perch ad unadeguata motivazione che
venuta totalmente a
mancare, si sovrapposta, con successo
una prematura, per
quanto fisiologica, voglia di vacanza.
Armando Galea

Nel pomeriggio a Napoli contro la Canottieri

Ultima di campionato
per lOrtigia
Si Il campionato della
massima serie di pallanuoto maschile volge al
termine. Oggi pomeriggio, alle 16 alla Scandone di Napoli, i biancoverdi affronteranno la
Canottieri nellultimo turno della stagione regolare (arbitri Rovida e Zedda). Per il match contro
i partenopei, coach Gino
Leone avr tutta la squadra a disposizione, compreso il mancino Damjan
Danilovic, assente per
squalifica nella gara interna contro lo Sport Management di sette giorni
fa.

Gli aretusei, che gi da un


paio di settimane stanno
svolgendo lavori di carico
in previsione degli spareggi salvezza, partiranno
questa sera per Napoli
e, domani, scenderanno
in vasca per onorare al
meglio lultimo impegno
di campionato contro una
squadra gi sicura della
partecipazione alla Final
Six.
Mercoled prossimo, poi,
Patricelli e compagni raggiungeranno Sori, sede
scelta per disputare le
sfide salvezza e le finali scudetto. Lavversario
della prima gara play out

dellOrtigia, in programma
gioved 26 Maggio alle
ore 16:30, sar la Lazio
Nuoto.
La partita di oggi non ha
alcuna rilevanza ai fini
della classifica, ma, sia
per noi che per la Canottieri, sar un ottimo test in
vista dei rispettivi impegni

Sport
Ippica.
Lady Tari
attesa sulla
breve
distanza

Sicilia 11

ha dichiarato ieri mattina Daniele Lisi. Noi siamo


gi mentalmente proiettati
alla gara dei play out contro la Lazio.
Siamo concentrati per
questo, vogliamo arrivare
pronti e cercare di chiudere subito la pratica salvezza.

ulla breve distanza, quella dei 1200


metri della pista piccola, si attende la preparata allieva di Enzo
Cutrale: Lady Tari.
Ingaggiata alla seconda prova del convegno di galoppo previsto dalle ore 15.50
in poi, domani sabato
21 maggio, la Lady
dovr fare attenzione
ad Andreino che, se
pur carico in perizia,
ha la classe necessaria per entrare tra
i papabili del podio
del Premio Ellidiano.
Bene in corsa anche
Challengeaccepted.
Lapertura affidata
invece ai due anni
che, tra debuttanti e
pochi riferimenti, lasciano parecchie incertezze sullanalisi
pre- corsa. Il qualitativo Nice Sunday
reduce da una buona
seconda piazza al debutto. Per genealogia
atteso anche My Master in una reclamare
sui 1200 della pista
piccola con tanti punti interrogativi. The
Noble scende di categoria nel Premio El
Scigulat, terza corsa
in programma. Qui,
in un contesto aperto a molte soluzioni,
si potrebbero citare Brigant Akiram,
bene nellultima performance, Stam e il
top-weight Never Say
Never.

Societ 12

Sicilia 21 maggio 2016, sabato

Pannella a Siracusa per una testimonianza


di legalit e di sogno europeo

enne a Siracusa
nel 1986 con Enzo
Tortora, che portava
il bastone, prostrato
dalla sua dolorosa vicenda giudiziaria. Nonostante linclemenza
del tempo, vollero attendarsi allaperto, un
tavolino e una sedia in
Piazza Archimede tra
il Bar Centrale e il portone del notaio Pantano. Era una visita non
ufficiale,
snobbata
dalle istituzioni pubbliche e dai media locali.
Complice una pioggerellina invidiosa, allestemporaneo incontro
parteciparono perci
i classici quattro gatti che per caso erano
venuti a conoscenza
della visita. Con Baglieri e il sottoscritto,
si aggregarono curiosi
un pugnetto di anziani
che oziavano ai tavoli
dei caff della piazza.
Pannella parl soprattutto della malagiustizia italica che aveva
partorito quello sgorbio del processo e
della condanna a Tortora e della necessit
di riformare il sistema

Spettacoli

Nelleccesso di libert che lo contraddistingueva


Pannella si sofferm sulle battaglie radicali passate e presenti

giudiziario, poi insieme si soffermarono


sulle altre battaglie
radicali passate e presenti, infine, visto che
i gatti quattro erano e
quattro restavano, decisero signorilmente
di togliere il disturbo.
Non un politico, non
un giornalista, non
uno studente, non un
operaio ritenne utile
ascoltarli.
Torn a Siracusa nel
dicembre del 2009, da
me invitato a testimoniare, nella prestigiosa sede del Dramma
Antico, sul suo rapporto con Leonardo Sciascia, gi parlamentare
europeo per il Partito
Radicale. Nelleccesso di libert che lo
contraddistingueva,
quella volta si present ben pasciuto e
con una rivoluzionaria
bianca chioma fluente sulle spalle. Parl
Pannella di Sciascia
e di Vittorini, di Mitterrand e Tony Blair, di
mafia e di antimafia,

Sopra, un momento della visita di Pannella presso lInda nel 2009.


di legalit e di sogno
europeo.
Poi ringrazi tutti i presenti, il senatore Lo
Curzio per aver preso
un giorno la tessera
dei Radicali in onta al
diktat della D.C. che
ne sanc lespulsione

studenti che con il loro


professore Fai avevano seguito con rispetto e interesse le sue
esternazioni. Prese la
sua sacca ricolma di
opuscoli, libri e quattro effetti personali e
piomb allaperto per

Sicilia 21 maggio 2016, sabato

Programma su Rai3 Ulisse: il piacere della scoperta; Caccia al killer su Rete4

Milan Vs Juventus su Rai 1, N.C.I.S. telefilm su Rai 2


Sammy 2 - La grande fuga su Italia 1, Ghost su Canale 5
Diretta su Rai
Uno alle 20,35
con Milan Vs
Juventus Finale"
Calcio Tim Cup.
Nuovo episodio
su Rai 2 alle 21.15
con le puntante di
N.C.I.S. Il team
della
N.C.I.S.
viene chiamato a
indagare su una
strana epidemia
tra i bambini delle
famiglie dei Marine che vivono in
un complesso di
abitazioni per militari. Anche Carol
Wilson del Centro
Ricerche Mediche
della Marina viene coinvolta nelle
indagini.
Appuntamento
su Rai3 alle 21.17
il film Ulisse: il
piacere della sco-

dal partito, lavvocato Piccione che con i


radicali condivideva il
pensiero su una visione illuministica del metodo carcerario, lartista Tranchino amico di
Sciascia, il sub Maiorca, e un gruppetto di

fumare la sua sigaretta. In taxi meglio,


perch si faceva tardi. Ma il permesso gli
fu negato, e lui, ossequioso alla norma, ne
soffr molto.
Quando lo scorso
Ottobre volli far conoscere la sua storia e
quella dei compagni
radicali a centinaia
di giovani studenti riuniti nellaula-magna
del Liceo Corbino, lui
era gi oppresso dal
male ma ci tenne a
farmi sentire al telefono la sua vicinanza.
Invitai il suo pi antico
commilitone, Spadaccia, che estrasse dal
fodero larma della
parola forte, tersa,
invitante, persuasiva,
che era stata brevettata da Pannella,
e che diede a quei
giovani studenti una
nuova visione positiva, del tutto inattesa,
dellimpegno in politica.
Enzo Pennone
Partito Radicale
Nonviolento
Transnazionale
e Transpartito

perta - Vivere nel


deserto Da sempre siamo abituati a pensare ai
deserti del nostro
pianeta come luoghi dallorizzonte
infinito ma senza vita. In questa
puntata di Ulisse
con Alberto Angela partiremo per
un viaggio straordinario intorno al
nostro pianeta, un
viaggio tra orizzonti che sembrano infiniti, sotto
un sole che acceca, allascolto del
vento, in compagnia del suono del
silenzio.
In onda su Rete
4 alle 21.17 il film
Martine
Monteil: caccia al killer Parigi, 1996.

Martine Monteil
e' una donna d'azione e di grande spessore, la
prima ad essere
nominata
capo
dell'Anticrimine.
Dal primo giorno
si mette alla ricerca del cosiddetto
"assassino del'Est
di Parigi" e ne fa
la sua unica priorita'. Viene messa
a dura prova da
una psicosi mediatica collettiva,
ma continua per la
sua strada, fino a
riuscire, grazie ai
suoi validi collaboratori e all'analisi del DNA, ad
inchiodare il killer, attivo gia' da
diversi anni. .
Sentimentalismo
su Canale 5 alle

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
TEATRO: E' ARRIVATO GODOT
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO
ore 18:00 20:00 21:00
MONEY MONSTER
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
TINI: LA NUOVA VITA DI VIOLETTA
21.10 con il film
Ghost Fra Sam
e Molly e' il grande amore, ma lui
viene ucciso in un
agguato.
Il suo fantasma
resta vicino alla
donna, ma non
puo' comunicare
con lei. Quando
il defunto Sam
scopre che e' stato Carl, il suo migliore amico, a
volere la sua morte, ha il problema

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

di proteggere la
donna dalle manovre del bieco
mandante (c'e' di
mezzo del denaro
sporco da riciclare) e trova la collaborazione della
veggente Oda.
Italia 1 alle 21.10
questa sera proporr il film animazione
Sammy 2 - La grande
fuga Sammy e
Ray, due tartarughe marine, ami-

che da sempre,
vivono su uno
splendido atollo
e sono impegnate
a guidare i primi
passi di Ricky ed
Ella, i loro rispettivi figli, quando
vengono catturate da un gruppo
di bracconieri e
trasferite in un
grande acquario di
Dubai dove tutti
gli animali sono
trasformati in attrazione turistica.