Sei sulla pagina 1di 16

il giornale della tua citt

2 quindicinale di attualit, politica e cultura


26 OTTOBRE 2011 - anno XL - n. 18
Editore Milano Communication srl - Redaz. via Conte Suardi 84 - 20090 Segrate (MI) - Poste Italiane Spa - Spediz. in abb. postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 2, DCB Milano - Reg. presso Trib. di Milano n. 369 19/11/1974 - Costo di una copia: 1 euro

Dopo i recenti malumori nel Pdl anche la Lega si spacca e mancano i numeri

ROVAGNASCO

Rimpasto o nuovo inciucio?


Gli scontenti chiedono una ridistribuzione delle deleghe. Ma il sindaco conta sul Pd
LUCCHINI-ARTONI

Sradicate le siepi Passaggio di Attila? No, opera del Comune

No alla raccolta firme, Comitato denuncia la Polizia Locale


I vigili lo hanno cacciato da Vino&Dintorni perch volantinava a sostegno della protesta contro linquinamento della Lucchini-Artoni. Paolo Vanoli, coordinatore del comitato Cittadini non sudditi, il giorno dopo si presentato dai carabinieri, dove ha presentato un esposto contro i ghisa per abuso di potere. Un altro episodio inquietante di intolleranza del sindaco verso il dissenso.

a pagina 2

Una parola gira ormai sempre pi insistentemente nei corridoi dei palazzi della politica segratese: rimpasto. Pallottoliere alla mano, i conti non tornano alla maggioranza di governo. Il mal di pancia che nelle scorse settimane ha colpito il gruppo Pdl, con i consiglieri Borlone e Casadio che hanno messo la faccia (e il voto) per denunciare un disagio diffuso nel partito, sembra aver colpito anche gli alleati. Tira aria pesante, infatti, in casa leghista. Ed tutt'altro che fuori dalla realt una spaccatura del gruppo consigliare, con una parte del Carroccio ormai in aperta rottura con il gruppo dirigente locale, nonostante la rielezione di Grioni.

Milano 2, dolce attesa pubblica per una coppia di cigni australiani

segue a pagina 2

Il laghetto dei cigni di Milano torna a ripopolarsi. Con il sostegno dei residenti (Marco Grignola, titolare della ditta che cura il verde, gli ha costruito un riparo, nelle foto), attendono a giorni la schiusa di sei uova due cigni australiani, che inaspettatamente hanno scelto il quartiere per riprodursi.

Interi condomini in rivolta, a Rovagnasco, per limprovvisa decisione del Comune di eliminare le siepi che dividevano il parco Alhambra dai caseggiati di via Amendola. Costa troppo mantenerle, avrebbero spiegato gli operai incaricati di estirpare le piante davanti alle proteste degli abitanti, infuriati. Uno scempio intollerabile, secondo i residenti, colti di sorpresa dalla scelta dellamministrazione di cui erano alloscuro. Avremmo volentieri contributio alle spese per la potatura - spiegano peccato che nessuno ci abbia detto nulla.

a pagina 5
VOLONTARIATO

Cabaret, Chiocchi: quello di Segrate davvero un pubblico eccezionale Malanni stagionali I nostri consigli e quelli dei medici di base segratesi Volley Segrate Eccheli a caccia di talenti utili alla prima squadra

Per ripartire proposta una nuova gara dai tempi incerti. Il Comune dice no

A PAGINA11

Viabilit speciale in alto mare A rischio il centro commerciale


Segrate ha detto no. E non ha firmato, la scorsa settimana in Regione, l'accordo confezionato da Serravalle, Provincia e Pirellone per uscire dal pantano il caso di dirlo della viabilit speciale. A dare il termometro della situazione, l'assenza del sindaco, che ha deciso di disertare la riunione e ha inviato solo i tecnici per dare un segnale politico forte, di dissenso, dalla strada scelta dagli altri enti coinvolti per risolvere l'intricata vicenda dei cantieri ormai fermi da mesi. Una medicina amara, per Segrate, che prevederebbe la chiusura immediata del cantiere, un nuovo progetto, una nuova gara per ripartire con i lavori. Difficile credere che, dopo vent'anni (i primi lavori per la realizzazione della tangenziale segratese che dovrebbe convogliare il traffico pesante fuori dalla citt in una sede protetta, in trincea) la situazione sia di nuovo al palo. Eppure ancora una volta gli errori di progettazione, che non hanno previsto l'innalzamento della falda (sic!) e il conseguente allagamento dei cantieri,

Misericordia via ai corsi per soccorritori


Unoccasione per aiutare gli altri. E per unesperienza personale intensa e irripetibile. La Misericordia Segrate ha reso noti date e dettagli del nuovo corso di formazione per soccorritori, per preparare futuri operatori del servizio demergenza. Il corso, al via a novembre, durer 120 ore totali: dopo le prime lezioni frontali, previsto un tirocinio in ambulanza affiancati da istruttori regionali e da capi squadra della Misericodia.

A PAGINA 9

potrebbero costare caro. Stavolta per, il conto sarebbe ancora pi salato, perch legato a doppio filo alla viabilit c' il centro commerciale dell'area ex dogana. Sarebbe proprio Percassi, infatti, a finanziare a scomputo oneri la seconda parte della nuova strada, quella che da Redecesio (dove previsto l'arrivo del primo tratto in carico a Serravalle), dopo il tratto in trincea, porterebbe il traffico fino alle spalle di Pioltello.

A PAGINA 14

segue a pagina 2

a pagina 6

NOVEGRO Cinquanta rom di origine bulgara allontanati da un edificio dismesso di via Rivoltana

Occupavano ex dormitorio FS, sgomberati


Da via Triboniano a Novegro, in via Rivoltana. finito con un nuovo sgombero, la scorsa settimana, il trasloco di cinquantatr rom, quasi tutti di origine bulgara, che da inizio settembre, dopo leliminazione del maxi-insediamento milanese, occupavano uno stabile delle Ferrovie a due passi dal Parco Esposizioni. Dopo una delicata trattativa con le forze dellordine, le famiglie hanno lasciato autonomamente lo stabile. Ma potrebbe non essere un intervento iso-

lato. Nel mirino dellamministrazione anche i piccoli insediamenti tra Lavanderie e Redecesio, nei pressi di via Calabria, a due passi dalla parrocchia.

RB SERRAMENTI
SNC

a pagina 6

SERRAMENTI IN ALLUMINIO CASSONETTI - TAPPARELLE - PERSIANE ZANZARIERE - PORTE BLINDATE E INTERNE - CASSEFORTI E INFERRIATE FABBRO - PORTE BASCULANTI BOX ANCHE MOTORIZZATE INFISSI IN PVC *Possibilit di detrazione fiscale fino al 55%

20090 Segrate (MI) - Via Borioli, 8 Tel. e Fax 02.26923131 Cell. 336 444 776

Politica

26 OTTOBRE 2011

ANNOSO PROBLEMA La falda acquifera allaga il cantiere e i lavori non vanno avanti

Viabilit speciale in alto mare A rischio il Centro Commerciale


DALLA PRIMA Andiamo per ordine. La scorsa estate, dopo alcuni sopralluoghi, Serravalle ha fatto la sua proposta per tentare di dare una scossa al cantiere fermo ormai da alcuni mesi: rifiutata dal Comune l'ipotesi di rialzare a raso l'arteria perderebbe in questo modo ogni significato l'intero progetto ha descritto l'intervento necessario per il consolidamento della falda, il Jet Grouting, che consisterebbe nell'iniezione di cemento nel terreno per impedire le infiltrazioni d'acqua. Un'operazione che farebbe per raddoppiare i costi dell'opera, che da 33 milioni circa schizzerebbero a quasi 80. Impossibile procedere quindi con una variante in corso d'opera. Per andare avanti, secondo Serravalle, Provincia e Regione, serve un altro progetto e un'altra gara d'appalto. I soldi ma siamo sempre nel campo le ipotesi li caccerebbe poi l'azienda controllata da Palazzo Isimbardi, attraverso un ritocco delle tariffe autostradali. Una proposta irricevibile, per l'amministrazione segratese. Gi, perch pur con il cronoprogramma pi ottimista, si andrebbe a finire (invece che al termine di quest'anno come doveva

Con la Lega divisa alla maggioranza non tornano i conti

SEL ALLATTACCO

Cassanese e Rivoltana, grave silenzio dal Comune


In attesa della presentazione ufficiale alla citt, prevista con un convegno nelle prossime settimane, comincia a farsi sentire il neonato circolo cittadino di Sinistra e Libert. I temi della viabilit il primo bersaglio delle critiche del partito, coordinato da Gregorio Procopio e Pino Di Marzo. La non costruzione del secondo tratto della viabilit speciale e i gravi ritardi nellultimazione del primo tratto spiegano i vendoliani porter la Cassanese (riempita di rotonde) al collasso. Pensiamo che sia gravissimo che non sia stato ancora approntato e reso pubblico un piano alternativo del traffico in fase di cantierizzazione. Sconcertante e ancor pi preoccupante il silenzio su Tregarezzo, dove i cittadini, nonostante le promesse e le continue assicurazioni non hanno ricevuto risposte definitive e certe. DALLA PRIMA I numeri parlano chiaro: con tre teste in meno la maggioranza non solo scricchiola, ma rischia seriamente di crollare in caso di assenze o di mal di pancia vari. Per puntellarla, per, questa volta, potrebbe volerci qualcosa in pi che una lavata di capo o qualche pacca sulla spalla in attesa di tempi migliori. Quello che i dissidenti chiedono pi rappresentanza, pi partecipazione. E, a garanzia, qualche poltrona. Assessorati. Gi nei prossimi giorni il sindaco dovrebbe incontrare i due riottosi di casa sua, Borlone e Casadio. gi scoppiato per il caso Mombelli, pronto, pare, a spedire al sindaco una missiva per chiarire che il gruppo leghista, ora, fatto non da quattro ma da tre+uno consiglieri. La medicina a base di deleghe, per, non sembra dini, udite, udite. Premesso etc, etc; Vista..., Constatata la necessit di salvaguardare la sicurezza e l'incolumit dei partecipanti alla manifestazione che presumibilmente avr un forte richiamo di pubblico... Visti gli articoli etc, etc, visto il decreto etc, etc Oressere gradita a sindaco e maggioranza (anche se circolano da tempo i nomi dei sacrificabili). Cos, da qualche tempo, oltre che alla parola rimpasto, tornato a ronzare il vecchio fantasma dell'inciucio, mai del tutto scomparso dai palazzi del potere locale. Le ipotesi? Quelle pi disparate. Il sindaco, comunque, pensa di poter contare, al momento opportuno, del sostegno - palese o meno - di una parte del Pd e di Antona (Udc) che viene dato sempre pronto al salto. Potrebbe cos ripetersi la situazione del 2008, che vide lappoggio esterno prima e lingresso in giunta poi dei democratici. Il tempo per i politici segratesi sembrerebbe dunque passare inutilmente. Ma dovrebbero sapere, almeno nel Pd, che la storia si ripete sempre due volte: la prima volta in tragedia la seconda in farsa. zionare banchetti, gazebo e similari, nonch fare volantinaggio... nell'arco di 200 mt dal perimetro? Una distanza di sicurezza per non rischiare gli effetti dell'esplosione di qualche buona idea? Patetici. Se doveva essere un dispetto s' rivelata una rozza goliardata. Una figuraccia. Alla faccia della democrazia che contempla il dissenso. Un dissenso che per a Segrate si cerca di soffocare (strangolare pi ruvido, fa pi rumore, ma porta allo stesso... effetto) perfino con la subdola norma che per essere stampati a spese del Comune i gruppi consiliari devono prima sottoporre i loro volantini e manifesti alla lettura preventiva del direttore generale del Comune. E se per caso nel testo c' qualcosa che non va, che non gradito in alto, beh allora a vostre spese. Censure, miserie inaccettabili. Ma come si fa a disturbare il Giovin Signore che si distrae e invita tutti a dimenticare e a festeggiare - magari con l'amata raspadura e con un buon bicchiere di vino di ottima qualit - e intanto ipnotizza gli intervenuti pronti poi a turno, a loro... insaputa, a scendere a patti con lui? Come lascia intendere il pericoloso silenzio connivente, anche su questo episodio, della cosiddetta opposizione pronta solo a sparare petardi per farsi sentire. Pep

essere), al 2013. Questa volta, infatti, il tempo stringe. Il gruppo Percassi, che deve realizzare la seconda parte della strada, ha un obiettivo di bussiness ben preciso e ben pubblicizzato per la realizzazione del centro commerciale: Expo 2015. Senza strada, niente centro commerciale. Senza centro commerciale, niente viabilit speciale. Ma se

l'imprenditore come ha spiegato l'assessore Zanoli in commissione territorio relazionando i consiglieri sulla situazione ostenta ottimismo e volont nel proseguire con l'operazione, la preoccupazione forte in via Primo Maggio. Di intero progetto a rischio parla il vicesindaco Mario Grioni. Suona l'allarme anche in casa Pd, dove il segretario Giove (nella foto) parla di gravi responsabilit del sindaco nel non avere informato i consiglieri della situazione e di aver iniziato costosi lavori sulla vecchia Cassanese che rischierebbe, in mancanza della valvola di sfogo della viabilit speciale, il collasso. Conseguenze drammatiche, per il territorio. F.V.

 Il comitatoCittadini non sudditi denuncia i vigili per abuso di potere

Raccogliere firme alla festa? No, ecco pronto il decretino


Luned 24 ottobre Paolo Vanoli, coordinatore del comitato Cittadini non sudditi di Segrate, ha presentato presso la stazione dei carabinieri un esposto alla Procura della Repubblica del Tribunale di Milano per abuso di potere dei vigili del Comune di Segrate. Lo scenario e i fatti. Come noto il comitato Cittadini non sudditi nato per raccogliere firme per chiedere la delocalizzazione, quindi il trasferimento, della ditta Lucchini-Artoni che da tempo con i suoi miasmi inquina (anche se l'assessore Orrico, dati dei rilevamenti alla mano, sostiene di no) e comunque rende insopportabile per gli odori la vita degli abitanti di Segrate Centro. Una polemica e una battaglia che vanno avanti da tempo. Succede che il 22-23 ottobre, organizzata dal Comune, ci sia in citt, in via San Rocco, la manifestazione Vino e Dintorni e succede che il comitato pensi di approfittare della festa per raccogliere firme dei cittadini per la causa. Allo scopo il Vanoli venerd 21 ottobre, dopo aver verificato sul sito comunale che non fossero gi stati emanati particolari regolamenti impeditivi per la realizzazione del suo progetto, si reca in Comune per protocollare a nome del comitato la richiesta di posizionare nell'area della festa un tavolino con due sedie. Impossibile, gli rispondono in Comune, in quanto la richiesta andava inoltrata almeno 20 giorni prima. Pazienza. Il Vanoli decide allora con una sua collaboratrice di recarsi alla manifestazione trasformato da uomo-sandwich (con dei manifesti scapolari) e una tavola in mano per la raccolta delle firme. Troppo bello e troppo facile in un paese normale dove la democrazia non una cantilena. Sabato 22, infatti, mezz'ora dopo il suo arrivo nell'area della festa, il Vanoli viene (e quanto successo lo ricaviamo dal sua esposto, presentato ai carabinieri) avvicinato da un'auto dei vigili con luci blu accese (data l'emergenza) dalla quale scende un graduato che gli intima

Un momento della manifestazione Vino&Dintorni, lo scorso weekend sotto i tendoni montati al Centroparco.

di andarsene perch non pu stare l a raccogliere firme. Uno sproposito. Segue una lunga discussione durante la quale il capopattuglia rivela al Vanoli che c' un'ordinanza del Comune che glielo impedisce e che gli legge. Il Vanoli si rifiuta di battere in ritirata e pretende, quell'ordinanza che venerd mattina non aveva visto sul sito, di poterla leggere di persona. Niente da fare. Lei salga in macchina che la portiamo al comando. Manco per sogno. Su richiesta vengono fatti intervenire i carabinieri che,

con con un po' di buon senso, ligi a far rispettare le leggi senza l'arroganza del potere, allentano la tensione accontentando il Vanoli nella lettura dell'ordinanza e convincendolo ad allontanarsi. E che cosa diceva l'ordinanza (Probabilmente emessa rileva il Vanoli - subito dopo la mia richiesta di partecipazione alla manifestazione ) apparsa come un'Ufo all'orizzonte? Rullo di tamburi e silenzio in piazza, perch l'editto del comandante dottor Lorenzo Giona, direttore del settore Polizia locale. Citta-

dina: l'istituzione temporanea del divieto di transito per tutti i veicoli nelle vie..., il divieto di posizionare banchetti, gazebo e similari nonch di volantinaggio, eccetto quelli facenti parti della manifestazione all'interno e nell'arco di 200 metri del perimetro della stessa.... A voi non viene da ridere? A noi s. Passi, anzi giustissimo, per la sicurezza e l'incolumit dei partecipanti, il divieto di transito dei veicoli nell'area. Ma diteci, spiegateci bene come possa attentare all'incolumit e alla sicurezza dei cittadini posi-

26 OTTOBRE 2011

Politica

LINTERVISTA Il congresso cittadino di Segrate e Vimodrone, da anni accorpati, conferma al timone Mario Grioni

Una Lega compatta irrinunciabile


Il segretario esalta lunit del partito e nega divisioni, ma i malumori sono emersi anche durante le votazioni
IL DISAGIO NEL PARTITO

Ma lo zoccolo duro si ribella al vicesindaco Non ci rappresenta


Nessun problema, assicura, appena rieletto, Mario Grioni. serafico, il segretario, quando proviamo a incalzarlo sui disagi interni al partito. Certo, nella Lega nessuno ne parla apertamente. Nessuno ha troppa voglia di mettere in piazza rancori o veri e propri scontri intestini che si consumano da tempo in via Roma. Da una parte, il gruppo di potere del Carroccio locale, quello che occupa le poltrone di governo, assessori, presidente del consiglio, fedelissimi di Grioni. Dallaltra una parte dello zoccolo duro dei militanti. In particolare, il nucleo storico dei fondatori, tra i quali il consigliere comunale Alberto Mombelli, da poche settimane subentrato nel parlamentino locale alla dimissionaria Antonietta De Maio. Nessun problema, il gruppo pi compatto che mai, aveva assicurato Grioni allindomani del turn-over consiliare. Ma nella squadra leghista istituzionale si riflettono le tensioni che corrono nella sezione. Prima tra tutte, quella che riguarda la distribuzione dei posti di comando. Forse, in termini di assessorati. Non manca poi una certa delusione, nella vecchia guardia, per la scarsa considerazione in cui sarebbe tenuta. Non ci sta, il Mombelli. la sua anima leghista che si ribella. A giorni stando a quanto riferiscono persone vicine a lui partir una lettera al sindaco con la quale lo informer che questo gruppo dirigente del Carroccio non lo rappresenta pi. E che quindi, mettendosi di fatto all'esterno del gruppo, vuole un suo rappresentante in giunta. Nel mirino proprio il segretario Grioni, reo a quanto si sa di voler concentrare su di s pi cariche possibili con metodi discutibili, come la raccolta di firme per farsi eleggere segretario nonostante l'incompatibilit prescritta dallo statuto del partito. Proprio nella citt dove Mombelli ha organizzato la Lega fin dagli albori. Ma a scottare anche la poltrona del presidente del Consiglio Luciano Zucconi che, sempre secondo i bene informati, non manger il panettone. Sintomatica dello stato dei rapporti dentro il partito, lelezione apparentemente plebiscitaria di Grioni, confermatissimo al timone. Presso la sezione di Vimodrone, dove si svolto il congresso, la situazione era tuttaltro che idilliaca. Gi, perch si sono fatte notare assenze strategiche, schede bianche e voti nulli che a tutto fanno pensare tranne che a un partito, a livello locale, unito e compatto come lo vede il segretario. Silenzi che adesso, per, peseranno allinterno delle istituzioni. (F.V.)

La Lega Nord, a Segrate e Vimodrone, sceglie il Grioni-bis. Le sezioni cittadine, da alcuni anni accorpate, sono andate a congresso la scorsa settimana per il rinnovo degli organi direttivi. Con un candidato unico, il vicesindaco segratese Mario Grioni, che stato conferma-

nale, con una parte che rivendica pi spazio e maggiore democrazia interna. La Lega un partito dove la democrazia molto sentita. Ma anche un movimento innovativo che porta avanti obiettivi importanti ma difficili. Per cui non pu permettersi di spaccarsi in correnti.

to alla guida locale del Carroccio per il prossimo biennio con i voti di una quarantina di militanti (status che d diritto al voto e che nel partito si acquisisce dopo almeno un anno di tesseramento) su poco pi di duecento iscritti. Sgombriamo il campo, nessuna incompatibilit tra il ruolo di segretario e quello di assessore? Esiste incompatibilit da regolamento, ma lorgano superiore, il direttivo provinciale, ha concesso una deroga anche perch ero lunico candidato. Gi, ciononostante pare sia stato un congresso turbolento Niente di drammatico, le elezioni si sono svolte regolarmente e la votazione stata compatta. Eppure, a quanto ci risulta, sembra riproporsi in piccolo la situazione nazio-

A noi non interessa tirare a campare come la vecchia Dc, su certi principi il partito deve essere ben saldo. Quando si governa, per, esiste un problema di potere. Di poltrone. Lambizione in chi fa politica una cosa positiva e legittima. Bisogna per trovare il giusto equilibrio. Anche per coprire le cariche pi modeste ci vogliono voglia, tempo e un minimo di competenza. In base a questi requisiti, abbiamo messo insieme la squadra migliore possibile qui a Segrate. E comunque, una Lega compatta un patrimonio irrinunciabile, troppo personalismo pu creare debolezza al momento di sedersi al tavolo delle trattative. Proprio per un problema di tempo, si dimessa la consigliera Antonietta De Maio, lasciando il posto a una figura storica del le-

ghismo locale, Alberto Mombelli. Mombelli un personaggio con una lunga storia politica, che si formato in un partito, il Pci, che ha forgiato persone sicuramente di carattere. Mombelli stato fra i promotori della Lega a Segrate, la sua opinione importante e sar ascoltata e presa sempre in considerazione. Nessun problema quindi allinterno del gruppo? Non ci sono problemi, il gruppo dei nostri consiglieri compatto e ci sono elementi validi, alla prima esperienza politica, che stanno crescendo. Qualche problema in pi sembrano averlo i vostri alleati (sorride) Di questo dovreste parlarne con Pedroni (coordinatore del Pdl locale n.d.r.). Certo, da quanto leggo sui giornali, mi sembra pi facile, in questo momento, fare il segretario della Lega!. Lucchini-Artoni, qual la posizione della Lega? Non sottovalutiamo il disagio dei cittadini. Questo deve essere chiaro. E stiamo cercando una soluzione per tutelarli senza per rischiare di perdere posti di lavoro in un momento cos drammatico per leconomia. Intanto, a breve arriver in Consiglio il Pgt, contestatissimo dallopposizione. Per la polemica relativa allincremento di consumo di suolo, secondo i nostri calcoli, dopo unattenta lettura del documento, avremmo diritto a un aumento del 6%. La Provincia faccia le sue verifiche come richiesto dalla minoranza. Se questo incremento non ci spetta c poco

da fare, rivedremo aree di trasformazione e indici edificatori, anche se gi molto bassi. La questione non di certo soltanto tecnica per Sullopportunit di trasformare alcune aree oggi dismesse ci vuole realismo. Chi propone coltivazioni di mais o impossibili congiungimenti con il parco Sud sa che parliamo di aree private. necessario governare lo sviluppo della citt, non lanciare proposte irrealizzabili. Parlando di Pgt, si scivola sempre sul futuro del Golfo Agricolo. Quale futuro per larea? Come abbiamo gi avuto modo di chiarire, il progetto iniziale, con il golf, era demenziale. Ledificazione si pu prendere in considerazione solo se rispetter alcune prescrizioni: un verde attrezzato continuo e una dislocazione di strade e parcheggi che non ne infici godibilit e fruibilit. Come assessore al volontariato, che idea si fatto del mondo associazionistico segratese? una bella realt, fatta di gente che si d da fare e che merita tutta la nostra attenzione. Il mio impegno quello di integrare sempre di pi i servizi sociali con il volontariato, ci sono molti progetti sui quali stiamo lavorando. A Pioltello ha aperto poi recentemente il Ciessevi (Centro servizi per il volontariato) e ci siamo messi subito a disposizione per favorire, per le nostre associazioni, laccesso a finanziamenti provinciali o regionali per progetti mirati. Federico Vigan

BOFFALORA Iniziativa di Segrate Nostra, Insieme per Segrate e di Ciapini (Idv)

Riprendiamoci il nostro verde


In vista del probabile rinnovo della convenzione - Si rivedano boschi e campi coltivati
Al grido Riprendiamoci la Boffalora hanno presentato una mozione per colorare di verde Santa Monica. Liniziativa delle liste civiche, Segrate Nostra e Insieme per Segrate, sostenute da una parte dellIdv (Fabrizio Ciapini. La convenzione Cascina BoffaloraSanta Monica scadr tra nove mesi, il 28 luglio 2012. E' ormai evidente che quanto fu previsto nella convenzione non verr realizzato che in minima parte - spiega Paolo Micheli, capogruppo di Segrate Nostra - la convenzione scadr incompiuta e il privato, bench gravemente inadempiente, chieder di rinnovarla. Quello che vogliamo che si utilizzi questa circostanza per riportare a verde quanto pi possibile dell'area della Boffalora e meglio se sar un verde di campi coltivati e boschi, come l'abbiamo sempre vista. Il succo della mozione, rivedere la convenzione con loperatore (presumibilmente un nuovo investitore, visto il fallimento del precedente progetto) ritoccando la quota di verde pubblico prevista da quella firmata dallamministrazione nel 2004. Rispettate le regole stabilite dal nuovo PGT, regole che la stessa maggioranza ha stabilito e delle quali si vanta: il 70% dell'area privata in trasformazione acquisita dal comune - spiega Micheli - stata una sciagurata decisione della coalizione di centrodestra rendere edificabile un terreno agricolo che avrebbero dovuto essere il contributo segratese al Parco intercomunale delle Cascine: ora si pu e si deve rimediare.

LASMORFIA
Obiettivo? Unire lopposizione Ma Giove non guarda...quaggi
Di certo, per questo compito, non concorrer per il premio Nobel. Ma a far quadrare il cerchio, nel centrosinistra segratese, pu riuscirci solo uno scienziato. Il professor Dario Giove, fisico, imprenditore e docente universitario, si buttato nell'impresa con l'entusiasmo del neofita (della politica). Il mio obiettivo unire l'opposizione per una vera alternativa di governo, ha dichiarato. Obiettivo nobilissimo. Chimera a cui anche a livello nazionale i leader pi volonterosi danno la caccia. Guardando Giove (la futuribile coalizione per il dopo-Alessandrini), per, non sono pochi gli sciocchi che continuano a fissare il dito (il Pd di oggi). Almeno a contare le sempre pi incontrollabili voci che parlano di mezzo gruppo consiliare con un piede gi in maggioranza, pronto a soccorrere di nuovo il sindaco nei guai con i suoi. Nonostante la posizione inflessibile del segretario che aveva intimato, in tempi non sospetti e raccogliendo i cocci del partito dopo lultima disfatta elettorale, mai pi inciuci. Allora al bravo segretario consigliamo: con un occhio continui gli esperimenti, con l'altro per tenga sotto controllo la porta... del laboratorio!

Forse partir a breve lattivit Rosa di Gerico


Sboccia la Rosa di Gerico. A distanza di quasi un anno dallinaugurazione, potrebbe partire a breve lattivit della cooperativa alla quale il Comune ha affidato la villa del Villaggio Ambrosiano confiscata nel 2005 a un boss della mafia pugliese. Ad annunciarlo lassessore al volontariato Mario Grioni, che per non in grado di dire quando arriveranno i primi ospiti della struttura, destinata ad accogliere minori allontanati dalle famiglie di origine in situazioni di particolare gravit. Aveva fatto discutere, dopo il taglio del nastro con il ministro Roberto Maroni (foto), la decisione dellamministrazione di affidare ledificio a una cooperativa da poco costituita senza alcuna gara pubblica.

La penna al lettore
laltezza della sua grande tradizione politica; lIdv, ancora dilaniato da lotte interne. La miopia politica e lincapacit di valutare quanto un cammino politico comune sia ormai diventato indispensabile regnano sovrane. Tuttavia ci sembra che non si dedichi ancora la dovuta importanza ad almeno due punti nodali che qualsiasi classe dirigente seria metterebbe ai primi posti di un programma di governo lungimirante: 1) la questione morale e 2) la creazione di un progetto alternativo. () Una nuova morale dovrebbe dunque sovrintendere ad un nuovo corso della politica segratese e tutte le decisioni dovrebbero essere adottate nel rispetto dei cittadini, dialogando e condividendo con tutte le parti sociali un profondo progetto alternativo credibile per pianificare la Segrate del futuro, pi umana e vivibile. Ma sinora nessuno ha cominciato ad elaborare questo progetto ed i cittadini sono ancora in attesa di una valida risposta (). Il capolavoro politico di Pisapia stato avere la sensibilit di condividere lelaborazione del suo programma con il costruttivo contributo delle osservazioni di migliaia di cittadini, venendo cos ad avere in ogni momento lesatta percezione dei loro umori e continuando a monitorare lattuazione del programma con unazione capillare sul territorio e in Giunta Stefano Volante

26 OTTOBRE 2011

SCRIVETE A SEGRATE OGGI:


- Allindirizzo: Redazione Segrate Oggi, via Conte Suardi 84, 20090, Segrate - Scrivendo una mail a: segrateoggi@tiscali.it - Inviando un fax al numero: 02.2139372
VILLAGGIO

PAROLA AL COLONNELLO
di MARIO GIULIACCI

Rotonda a otto si rischia il morto


Aspettiamo il morto? Per gli abitanti del Villaggio Ambrosiano, e per tutti quelli che da Vimodrone si immettono sulla Cassanese percorrendo la via S. Carlo, lingresso nel nuovo svincolo a otto ormai divenuto una roulette russa. Ogni volta che vi si accede si rischia la vita, sia in auto che in bicicletta o a piedi: i pedoni oltretutto sono costretti a percorrere lultimo tratto di via S. Carlo, priva di marciapiede, contendendo la strada alle auto, per poi attraversare la Cassanese di corsa, dati i tempi ristrettissimi concessi dal semaforo pedonale. Dopo un congruo periodo di prova, al quale non ho mai visto assistere un vigile urbano, mi sembra ormai ampiamente dimostrato che cos come stato concepito questo incrocio non funziona: a fronte di un modesto e occasionale risparmio di tempo per le auto si ha un esagerato incremento della pericolosit per tutti. Faccio gli scongiuri, ma non vorrei che a breve ci scappasse anche il morto. Invito pertanto lAmministrazione a studiare unaltra soluzione, al limite a tornare alla situazione preesistente: meglio un po di fila al semaforo che il continuo rischio della vita. Mi sembra anche opportuno fare una domanda di fondo: a cosa servono questi nuovi svincoli? Se non sbaglio in costruzione un nuovo raccordo, da Pioltello alla Tangenziale Est, che dovrebbe assorbire il traffico della Cassanese, giustificando cos il declassamento a strada comunale dellattuale arteria: e allora, perch buttare tanti milioni per favorire il traffico automobilistico dentro il Comune? Invece di ponti e rotonde, costruiamo piuttosto nuovi loculi al cimitero (esauriti da anni) oppure un marciapiede lungo la Cassanese (provate ad andare a piedi alla Segrawagen, se avete coraggio!) o la via Di Vittorio (provate ad andare a piedi allAuchan!). O solo le auto hanno diritto a percorrere le strade di Segrate? Gianni Martelli
CASSANESE

bilisti che vengono dalla Cassanese e che sono diretti a Milano per poterci immettere sulla rotonda. Nessuno si accorto che il semaforo per i pedoni che devono attraversare la Cassanese non sufficientemente lungo perch si possa attraversare a piedi con una certa tranquillit? Appena superata la prima corsia, viene giallo e l'ultimo tratto lo si deve fare di fretta. Non tutti hanno 20 anni! Per non parlare, poidi quando sei sulla rotonda per Segrate Centro: devi strombazzare per fare notare agli automobilisti che vengono da Milano che l c' una rotonda. Alla faccia del segnale dei 30 Km all'ora... l ci vorrebbe un bel T-Red! Sinceramente, spero anche che vengano finiti i lavori per la salita e discesa dai vari marciapiedi, cio gli scivoli utili alle carozzine, ed alle biciclette che, anche se portate a mano, pesano da sollevare dalla strada sul marciapiede. Mi spiace, ma speriamo he vengano adottate tutte le misure necessarie per la nostra incolumit e per un vivere un p sereno. Da quando ci sono le rotonde esco sempre con il batticuore e la speranza di tornare a casa incolume. Gemma Piccini
ROVAGNASCO

Lombrello inventato per ripararsi dai raggi solari


Nellantichit era simbolo di nobilt, di autorit, di potere anche nelle massime autorit della Chiesa. Poi divenne per le donne un accessorio di moda. Nel Nord Europa considerato un oggetto stravagante, inutile
I buddisti lo usavano come simbolo del Buddha tanto che, ancora oggi, le cupole dei loro monumenti sono spesso sormontate da ombrelli. Ma comunque solo nellOttocento lombrello ha un boom di successo da parte delle donne ma non tanto per come parasole quanto piuttosto come un irrinunciabile accessorio di moda da esibire in pubblico e allaria aperta insieme alla borsa e al cappello. A tuttoggi, nel Nord Europa, l'ombrello considerato un accessorio stravagante e la gente preferisce bagnarsi piuttosto che portarne uno! Lombrello come parapioggia invece fece la sua prima comparsa con gli Antichi Romani ma poi cadde in disuso per poi ricomparire sempre in Italia alla fine del500.

Deturpato il parco Alhambra


Caro direttore, ti segnalo scempio che si sta perpetrando sull'area del parco Alhambra a Rovagnasco di Segrate. Nella giornata di ieri (18 ottobre), giardinieri mandati dal Comune hanno deturpato il parco eliminando aiuole e piante in via Nenni. Ieri pomeriggio e stamane, hanno iniziato in via Amendola. Interpellato sul posto il messo comunale, stato risposto che il Comune non ha i soldi per potare le aiuole! Vorrei sottolineare che la potatura delle aiuole, al massimo, avviene una volta all'anno! Le suddette aiuole hanno resistito 25 anni, servivano anche a tener separati i diversi parcheggi autovetture dal parco. Sottolineo inoltre che il parco Alhambra spesso frequentato da cittadini residenti e non durante la giornata. Sergio Baracchi
POLITICA SEGRATESE

Lombrello stato inizialmente concepito per proteggerci dai raggi roventi del sole e non tanto dalle intemperanze di Giove Pluvio. Insomma ombrello (dal latino umbra ovvero ombra) impiegato come parasole e non come parapioggia. E come parasole ci sono testimonianze della sua prima comparsa in Cina avvenuta intorno al XII secolo a.C.. I Babilonesi impiegarono lombrello come parasole ma pi per vezzo che per convinta necessit. Gli Egizi invece credevano che la dea Nut coprisse la Terra con il suo corpo arcuato, proprio come un parasole e le persone camminavano con gli ombrelli per avere la sua protezione. In Estremo Oriente lombrello addirittura divenne un segno distintivo di nobilt tanto che poi il suo uso fu permesso soltanto ai reali e ai dignitari di corte. In effetti sculture

e dipinti di migliaia di anni fa provenienti da Assiria, Persia e India mostrano servitori intenti a riparare dal sole i loro governanti con un ombrello. Tuttora, in molti paesi africani, l'ombrello simbolo di autorit. Come simbolo di potere poi si diffuse anche tra le massime autorit della gerarchia della Chiesa (Papi e cardinali). Cepparo, ma non si visto ancora nessuno. Nei giorni di mercato, per, molti attraversano le aiuole. Soprattutto per bambini e anziani potrebbe rappresentare un pericolo continua credo che questi supporti

Parcheggio Redecesio Nelle aiuole si inciampa in pericolosi spuntoni


Il signor Pietro Cepparo ci segnala una situazione potenzialmente pericolosa nellarea mercato di Redecesio, in via Trieste. Da molti anni, nelle aiuole a ridosso del parcheggio che ospita gli ambulanti, vengono lasciati i supporti di metallo utilizzati per installare i pannelli elettorali in occasione delle varie consultazioni. La scorsa settimana (non comunque il primo episodio), una signora residente nelle villette a due passi dal mercato, 68enne, ha attraversato laiuola per raggiungere la bancarelle, inciampata in uno dei pezzi di metallo, che sporgono di alcuni centimetri dal terreno ed ca-

DIRETTORE RESPONSABILE: Pietro Mentana PUBBLICIT: Vittorio Scaratti (Tel. 349.4595084) REDAZIONE: Beppe Maseri, Federico Vigan REALIZZAZIONE GRAFICA: Federico Vigan HANNO COLLABORATO: Santina Bosco, Anna Olcese, Enrico Sciarini, Giacomo Lorenzoni, Alessandro Cassaghi, Giulia Di Dio, Simone Risoli Milano Communication srl Proprietaria ed Editrice SEDE SOCIALE E REDAZIONE: via Suardi, 84 - 20090, Segrate Registrazione Tribunale di Milano n. 369 - 19/11/1974 ABBONAMENTI c.c.p.n 76712751 1 anno: 18 Euro (22 numeri) E-MAIL: segrateoggi@tiscali.it Tel/Fax: 02.2139372 Cell. 338.6634526 Stampa: A.G. Bellavite s.r.l. - via I Maggio 42 - 23873 Missaglia (LC)

Pedoni in balia degli automobilisti


Caro direttore, non posso che sottolineare le ragioni del disagio della lettrice Silvia Bena che vi ha scritto e descritto molto bene, sullo scorso numero, i suoi disagi e timori circa la sua incolumit nel superamento della rotonda che ha, in pratica, isolato il Villaggio, soprattutto per quanto riguarda il tratto che dalla Cassanese sulla rotonda porta a Segrate Centro. Non possibile che si debba "sperare" nella bont (molto rara) o nell'intelligenza degli automo-

Priva di morale e di dialogo

La ripresa politica autunnale ci sta mostrando una Segrate purtroppo ancora divisa da contrasti e personalismi, in assenza di un organico progetto per il futuro della citt condiviso da tutta lopposizione: le liste civiche, che persistono nel rifiutare un dialogo costruttivo, ostinandosi in politiche velleitarie e prive di una visione comune; il Pd, che coltiva progetti politici oscuri e sicuramente non al-

Per la Vostra pubblicit su SEGRATE OGGI Dott. Vittorio Scaratti Tel. 02.45487372 Cell. 349.4595084

duta, rischiando di sbattere la testa proprio su un altro di questi ostacoli taglienti. Abbiamo chiesto al Comune di intervenire, anche a un assessore spiega

metallici lasciati in questo stato non siano a norma e spero che lamministrazione voglia intervenire per evitare altri incidenti.

26 OTTOBRE 2011

Cronaca

NOVEGRO Dopo le indagini della procura di Milano, il Pd si attiva per sanare la situazione nel quartiere dei giostrai

Riflettori sulla cittadella fantasma


Obiettivo, ripristinare la legalit nella citt fantasma di Novegro. Parola del Partito democratico, che, a otto mesi di distanza da un articolo del quotidiano La Repubblica che accese i riflettori nazionali sullincredibile vicenda della cittadella dei giostrai, ha riacceso le luci sulla questione. Tutto part lo scorso inverno, con una denuncia per abusivismo edilizio presentata in Comune, ironia della sorte, proprio da un ex consigliere comunale imparentato con la pi influente famiglia della comunit dei giostrai, titolare del parco divertimenti ed espressione di un consigliere comunale, Marco Trebino, eletto lo scorso anno tra le fila del Pdl. La denuncia costrinse via Primo Maggio ad attivarsi con unordinanza di sgombero, la palla pass poi al Tar (che per vizi di forma annull il procedimento) e alla procura di Milano, che inizi unindagine per capire che cosa stesse succedendo in quellarea formalmente affittata da unanziana signora milanese. Complicato ricostruire la vicenda dellinsediamento di via Dante 2. C da sempre, tutti i segratesi lo sanno. Sotto gli occhi di chiunque passi per la vecchia Rivoltana, tra il luna park e Novegro, c un grande campo occupato da roulotte e case mobili in un dedalo di angusti vialetti. Ma il nomadismo non centra niente. Gi, perch il primo nucleo della cittadella risale addirittura ai primi anni Sessanta. C un cancello per impedire laccesso, ci sono acqua, fognatura, elettricit. Gli abitanti dellinsediamento 80 famiglie per 300 persone (700 secondo la procura) pagano le tasse locali e ricevono la corrispondenza nelle cassette della posta installate allingresso. Votano, anche. Sono insomma, a tutti gli effetti, cittadini segratesi. Il problema che lintero insediamento, consolidatosi negli anni fino a diventare permanente, stanziale, poggia su un clamoroso abusivismo. Il terreno, infatti, che fa parte del Parco agricolo Sud Milano, vincolato. E sopra non potrebbe starci niente, se non il parco, appunto. Una situazione paradossale, una spada di Damocle che pende sulla testa di quelle famiglie secondo

Si tratta di 80 famiglie e di circa 300 persone insediatesi dal 1960 in unarea del parco Agricolo Sud a ridosso del luna park
interessamento della politica alla situazione dei giostrai che, spiega sono pronti a prendere in considerazione proposte valide. Che non prevedano, per, spostamenti o traslochi. Ci sono persone anziane e famiglie che non sono in condizione di permettersi una nuova abitazione, stiamo parlando di pi di ottanta famiglie spiega Trebino io faccio parte del gruppo Pdl e mi adeguer a quello che sar deciso, ma credo che la soluzione pi realistica sia quella di un percorso insieme con lente Parco agricolo Sud per riconoscere lo status di abitazioni per spettacoli viaggianti dietro a tutta una serie di interventi per migliorare lesistente. F.V.
Qui sopra, unimmagine dallalto dellinsediamento di via Dante, a Novegro. A sinistra, roulotte e case mobili dove risiedono ottanta famiglie di giostrai che operano nel vicino luna park.

Vito Ancora, consigliere Pd che a distanza di otto mesi dallinchiesta della procura rilanciata dalla stampa non stata affrontata dallamministrazione. La proposta del partito, quindi, quella di costituire un gruppo di lavoro, con rappresentanti di maggioranza e opposizione assieme ai tecnici, per dare una scossa al Comune e sanare la situazione. Non possiamo permetterci di aspettare ancora, di rischiare che larea sia fatta sgomberare dalla forza

pubblica spiega Ancora importante concertare una soluzione urbanistica insieme con i residenti, tenuto fermo che quellarea non trasformabile e che va comunque liberata. Senza voler criminalizzare nessuno, necessario ripristinare una soluzione di legalit. Che cosa intendete per soluzione urbanistica? Se non ci sono soluzioni abitative in alternativa disponibili, si pu pensare a progetti di housing sociale o alla riqualificazione di altri terreni dove

realizzare alloggi, ma sono solo ipotesi da valutare insieme con il gruppo di lavoro che abbiamo proposto allamministrazione. Un passaggio che, per, potrebbe non essere necessario. So che il sindaco e lassessore Zanoli si stanno muovendo per arrivare a una proposta prima del Consiglio che tratter la vicenda, spiega Marco Trebino, consigliere Pdl e residente con la sua famiglia nella cittadella di Novegro. Valutando positivamente il nuovo

Forse, dietro a quella siepe, gli abitanti di via Amendola non avevano scorto linfinito o vissuto lesperienza dei limiti umani e naturali, quali li intu Giacomo Leopardi a Recanati a due passi dalla dimora di famiglia. Ma a quel mucchio di radici, rami e fo-

Sembrava fosse passato Attila invece era stato... il Comune

ROVAGNASCO Gli abitanti di via Amendola increduli davanti alla siepe estirpata

tanti avremmo potuto dare una mano se il Comune ci avesse informato. Gi, perch quello che proprio non hanno digerito i condomini e il blitz degli operai, mandati dallamministrazione senza alcun consulto preventivo con i residenti. Se il Comu-

glie ci tenevano proprio tanto. Cos tanto che quando, la settimana scorsa, hanno visto gli operai della cooperativa che gestisce il verde comunale strapparli senza troppa cura, sono scesi in strada increduli. Qualcuno, pi ottimista, aveva pensato alla potatura attesa da tanto

tempo. Il destino della siepe che divideva i parcheggi dei palazzi pi interni della via circondata dai palazzi costruiti negli anni Ottanta dalla Lega delle Cooperative dal parco Alhambra, era per molto diverso. E, tra i condomini, diventato un caso. Il Comune, per bocca

degli operai della cooperativa, di un messo comunale e degli operatori che abbiamo contattato telefonicamente in municipio spiega Damiano Pasadinu, residente da trentanni in uno dei palazzi contigui al parco ha spiegato che mancavano i soldi per la manutenzione.

Una giustificazione che ai residenti di via Amendola proprio non va gi. A parte il fatto che vediamo crescere a dismisura altrove il verde attrezzato continua Posadinu questa nostra siepe, che divideva gli spazi tra parcheggio e parco e alla quale noi, come abitanti era-

vamo molto affezionati, necessitava solo di un paio di potature allanno. Costo modesto, a parere dei residenti. Al quale avremmo potuto contribuire anche noi dicono in coro mentre ci mostrano i miseri resti del muro di verde definitivamente estirpato siamo in

ne ci avesse avvisato, avremmo potuto almeno dire la nostra, cercare di capire il perch di questa scelta a nostro parere insensata, spiegano. Mentre, tra di loro, pensano gi a come riparare il danno. Magari dicono ce la ripiantiamo noi. F.V.

Agenzia Generale di SEGRATE Cordini, Sardi e Nasisi Assicuratori dal 1974


SEDE: Via Roma, 11 - 20090 Segrate (MI) Tel: 02.2138900 FILIALE: Via XI Febbraio, 17 - 20090 Vimodrone (MI) Tel. 02.25007147 E-MAIL: info@csn-assicuratori.it

Sub-agenti/Venditori con esperienza nel mondo assicurativo e portafoglio proprio. Grande opportunit remunerativa e di crescita professionale.

RICERCHIAMO

Attualit

26 OTTOBRE 2011 ALLA MISERICORDIA 120 ore da novembre a marzo

SGOMBERO Nei pressi del Parco Esposizioni - Abbandono pacifico

Allontanato nucleo rom da uno stabile delle FS


Da via Triboniano a Novegro, in via Rivoltana. finito con un nuovo sgombero, la scorsa settimana, il trasloco di cinquantatr rom, quasi tutti di origine bulgara, che da inizio settembre, dopo leliminazione del maxiinsediamento milanese (nella foto, le operazioni di bonifica dellarea a opera della Protezione civile del capoluogo), occupavano uno stabile Fs a due passi dal Parco Esposizioni. Loperazione scattata poco dopo le otto di mattina, gioved 20 ottobre: alle porte delledificio abbandonato ceduto a unoperatore privato che dovrebbe trasformarlo in albergo si presentato un contingente della Compagnia Carabinieri di San Donato, supportato dai colleghi del Battaglione Lombardia, dagli agenti della Polizia Locale di Segrate e dalla Polfer di Milano Lambrate. Una delicata trattativa con i capifamiglia rom ha portato, alcune ore dopo, allabbandono pacifico dello stabile da parte degli occupanti, che, con le proprie auto, si sono diretti in parte verso il capoluogo e in parte verso

Corsi per volontari pronto intervento 118


Unoccasione per aiutare gli altri. E per unesperienza personale intensa e irripetibile. La Misericordia Segrate ha reso noti date e dettagli del nuovo corso di formazione per soccorritori, per preparare futuri operatori del servizio demergenza. Il corso si tiene presso la sede dellassociazione di volontariato, in via Redecesio 2, che da anni svolge il servizio di emergenza ed urgenza 118 e servizi sociali sul territori di Segrate e comuni limitrofi. Il corso regionale, ha una durata di 120 ore totali e dura da novembre a marzo. La frequenza di 2 volte alla settimana (da novembre a dicembre 2 volte alla settimana mentre da gennaio a marzo 1 volta) e 1 domenica al mese (da novembre a marzo). Le lezioni infrasettimanali sono dalle ore 21 alle 23 mentre le lezioni domenicali durano tutta la giornata e prevedono esercitazioni simulando interventi come se si stesse operando nella realt, utilizzando tutti i presidi presenti in ambulanza. Le simulazioni vengono fatte gradualmente seguendo lallievo Soccorritore, impa-

Est, in direzione Melzo. A sollecitare lintervento delle forze dellordine, una denuncia presentata dalla propriet delledificio, utilizzato come dormitorio per macchinisti e controllori di linea ma abbandonato da molti anni. I rom che lo scorso maggio erano stati allontanati da Milano in occasione dello sgombero definitivo del campo autorizzato di via Triboniano, nella zona di Musocco, deciso dalla giunta Moratti - avevano infatti preso possesso della struttura sfruttando i collegamenti di elettricit e

acqua ancora funzionanti. Proprio la vicinanza con i binari attivi del centro smistamento, per, aveva messo in allarme la polizia ferroviaria: i bambini residenti nelledificio, infatti, giocavano a pochi passi dai mezzi in movimento creando situazioni di notevole pericolo. Si tratta dellottavo sgombero sul territorio di Segrate negli ultimi tre anni. Al quale certamente ne seguiranno altri: nel mirino i piccoli insediamenti tra Lavanderie e Redecesio, nei pressi di via Calabria. F.V.

rando a gestire dalle piccole emergenze a quelle pi complesse. Il corso tenuto da Istruttori regionali formati dal 118 Milano e da capi squadra volontari della Misericordia Segrate. Durante il corso previsto anche un tirocinio a bordo dei mezzi di soccorso collegati con la centrale operativa 118 Milano. Il corso gratuito e prepara a gestire qualsiasi tipo di emergenza sanitaria: dal semplice malore a infarti ed eventi neurologici; dai traumi minori, come quelli sportivo, a quelli pi importanti come incidenti stradali gravi o infortuni domestici o sul lavoro. Du-

rante il corso lallievo Soccorritore sar anche addestrato allutilizzo del defibrillatore e formato allutilizzo di qualsiasi presidio a bordo dei mezzi di soccorso. Il corso Soccorritori aperto a qualsiasi persona di et compresa tra i 17 e i 65 anni che sappia lavorare in squadra. Il gruppo dei volontari della Misericordia Segrate (via Redecesio 2) formato da circa cinquanta Soccorritori suddivisi in otto squadre operative. Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare il numero 02/21.39.584 entro il 31 ottobre.

Cassanese, le rotonde nel mirino di Fabietti: Pericolosi quei jersey


In attesa della ripresa dei lavori, una pioggia di critiche si abbattuta sulle nuove rotonde della Cassanese, a Segrate Centro. Pensate con lo scopo di rendere pi fluido il traffico e nel contempo di scoraggiare il traffico pesante, sembrano per ora aver scontentato tutti (vedi lettere a pag. 4). Costruite con largo anticipo rispetto alla viabilit speciale - naturale complemento al piano dellamministrazione, che lo scorso anno ha preso in carico la ex strada provinciale facendola declassare a comunale - le nuove rotatorie prestano al fianco a critiche su sicurezza e utilit, visto che hanno trasformato in unimpresa lattraversamento della vecchia provinciale che taglia in due la citt. In prima linea tra i critici, come dabitudine, lex comandante dei vigili Franco Fabietti. Dopo aver denunciato, in fase di realizzazione, gli errori progettuali e i potenziali pericoli che, a suo dire, viziano la nuova viabilit, lex numero uno dei ghisa segratesi se la prende anche con le barriere new jersey stradali che per ora delimitano il tracciato dei rond. Perch utilizzare pericolosissime barriere di cemento armato - protesta Fabietti - con larrivo dellinverno renderanno limitata la visibilit: bisogna sotituirli al pi presto con new jersey in PVC, pi bassi e adatti a contesti urbani.

SCUOLA Nata a Redecesio su iniziativa dei genitori degli alunni dellex circolo Sabin

Associazione cultural-ricreativa per supportare meglio i figli


Nasce dai nuclei dei comitati genitori di Redecesio l'associazione culturale-ricreativa dell'A.G.S.R. (Associazione Genitori Studenti Redecesio). Il progetto si realizza su iniziativa dei genitori degli alunni dell'ex-circolo Sabin, dal 6 ottobre Sabin-Rodari. Scopo tecnico del passaggio da semplice comitato alla struttura associativa ottenere per l'organizzazione un riconoscimento anche giuridico. questo un obiettivo che permetter, d'altra parte, un rafforzamento dell'operato dei genitori. Scopo sociale e culturale dell'associazione sar infatti, come dichiarano i membri, garantire uno spazio di libero confronto, di partecipazione attiva alla vita sociale e culturale scuola, con lo scopo di aiutare i genitori a conoscere e capire meglio l'ambiente dei propri figli. Per conseguire tali obiettivi l'A.G.S.R. programma un'intensificazione dei rapporti fra genitori e insegnanti, ma anche l'organizzazione di eventi culturali. A tal proposito Tiziana Vimercati, presidente dell'associazione, propone l'A.G.S.R. come luogo di incontri di aggregazione, di approfondimento e dibattiti su temi di attualit con particolare rife-

Sfondata e non riparata la porta delle toilette


La foto dalla quale si vede che la porta delle toilette in fondo al parco Europa stata scardinata stata scattata il giorno 12 ottobre. Contemporaneamente il vandalismo stato segnalato alla Polizia Municipale. Alla data di chiusura del nostro quindicinale, 25 ottobre, la porta non stata ancora riposizionata.

rimento alle problematiche della scuola. Tra queste tematiche compaiono i problemi della solidariet e del disagio giovanile, affrontate a scopo divulgativo, ma anche al fine di una maggiore informazione e comunicazione per risolvere i problemi concreti, legati alle singole realt. Corsi rivolti a studenti e genitori. Nello specifico, non mancheranno incontri con esperti sulle problematiche della dislessia (Corso per i genitori delle scuole secondarie di primo grado in collaborazione con ASL MILANO), sul ruolo dei genitori nella crescita scolastica e culturale dei giovani, sull'adolescenza, sull'importanza del confronto inter-

personale e dell'evoluzione psicologica individuale. Un ruolo primario spetterebbe, infine, all'Associazione nell'organizzazione della XX Edizione del Maggio Musicale (2012), evento tradizionale del quartiere di Redecesio. Le ragioni che hanno indotto alla fondazione del nuovo ente si estendono, anche, oltre la volont di garantire maggiore efficienza

all'operato dei comitati. Come Tiziana Vimercati sottolinea, la scelta di costituire questo tipo di associazione stata sentita per una migliore gestione economica. La concretizzazione dei progetti non pu prescindere dalle risorse economiche che l'ente raccoglie. E, allo stesso tempo, la trasparenza nella gestione dei fondi un valore aggiunto che la forma giuridica dell'Associazione permette di realizzare. In questo modo continua Vimercati si possono finanziare eventi, raccogliendoli su un conto bancario intestato alla Associazione, i fondi che vengono da varie iniziative. Un'esperienza che, con la forma della partecipazione civile, vuole contribuire alla vita sociale, culturale e, nel contesto storico, anche morale. Un risultato confessa Vimercati che non pu che farci piacere: una delle nostre aspirazioni coinvolgere tutte le scuole di Segrate con scambi di idee,di progetti ed eventi. Simone Risol Nella foto in alto, lingresso del plesso scolastico di Redecesio. Qui sopra, il logo della neonata Associazione Genitori Studenti Redecesio.

26 OTTOBRE 2011

Attualit

SCUOLA Disagi e polemiche dopo laccorpamento dei circoli di Mi2-Redecesio

LA LETTERA Critiche da SegrateCiclabile

Gradito ai genitori non ai docenti Pedroni: Dura accontetare tutti


Confederazione scolastica Milano Due-Redecesio: ottenuta la fiducia dei comitati genitori. Il piano salvo. Ma gli insegnanti protestano. Nei mesi scorsi lamministrazione stata richiamata all'ordine e ha dovuto ridurre il numero di istituti scolastici da quattro a tre. Lassessorato alla Cultura e Istruzione ha quindi proposto laccorpamento del circolo Rodari (Milano Due) allistituto Sabin (Redecesio) e di Rovagnasco, gi compreso nel circolo Rodari, allIstituto Schweitzer: gioved 6 ottobre la Giunta ha approvato il Piano. A seguito della variazione, la situazione questa: alle medie Leopardi, alle elementari Schweitzer e Fermi, alle materne XXV Aprile si aggiungono Donatelli e Arcobaleno di via Nenni. Dallaltra parte, le materne Fratelli Grimm e Collodi, le elementari Rodari e le medie Sabin, tutte di Milano Due, si aggregano a Redecesio. Ma gi prima della delibera, si denunciavano alcune possibili complicazioni. Qualunque scelta avrebbe (e ha) determinato almeno due problemi oggetti-

Piste ciclabili belle perfino lussuose, ma pericolose e poco utili


Rendere ciclabile una citt non un'operazione di maquillage urbano. Significa costruire una rete continuativa di percorsi sicuri e mirati. Per essere tale, la rete ciclabile seria, deve essere a prova di bambino e di anziano, le due categorie di ciclisti pi a rischio. Per realizzarla non c' spazio per approssimazione e pressapochismo: la pista, la corsia, il percorso ciclabile o sono sicuri o non lo sono. Non esiste una via di mezzo. Tinteggiati di rosso e costeggiati da un elegante cordolo in marmo pregiato, saranno sicuramente gradevoli da un punto di vista estetico, ma non detto che siano sicuri. Anzi, rischiano di trasformarsi in grosse trappole. Segnaletica carente o errata, piste che spariscono nel nulla, attraversamenti pericolosi, dislivelli imprevisti, manutenzione inesistente... questi sono gli aspetti di cui prendersi cura se realmente vogliamo che sempre pi persone si rendano conto che per percorrere la maggior parte dei loro spostamenti quotidiani l'auto non necessaria. Un esempio: soltanto poche centinaia di metri separano il ragazzo che abita al Villaggio Ambrosiano dalle medie di Segrate centro, una distanza facilmente percorribile in bicicletta. Ma fino a quando lo si costringe ad attraversare la Cassanese soltanto in un determinato punto, soltanto con l'uso di un ascensore, senza alternativa su strada (perch tutti sanno che le rotonde che cos bene fluidificano il traffico automobilistico sono invece letali per pedoni e ciclisti) il risultato sperato non arriver: se non sar il ragazzino stesso, sicuramente saranno i suoi genitori a impedirgli di usare la bici. In conclusione: tutti gli interventi che mirano a rendere ciclabile una citt sono prova di grande sensibilit da parte dell'amministrazione in carica, della sua capacit di prevedere e anticipare i tempi. Tuttavia, si tratta di interventi che, per quanto semplici, per essere efficaci, devono assolutamente soddisfare parametri precisi. Altrimenti mancano di seriet, non verranno tenuti in considerazione, ma soprattutto, inevitabilmente, non porteranno i risultati sperati. SegrateCiclabile

LA FUSIONE
Come prescritto dallultima finanziaria, il Comune nei giorni scorsi ha deliberato lunione dei circoli scolastici Sabin e Rodari: nessuno dei due infatti, ospitava scuole di tutti i tre ordini di grado (infanzia, primaria, secondaria). Da quattro Segrate passata a tre Istituti Comprensivi.

vi. In primo luogo, disagi per i dipendenti. Maestri, professori, bidelli che prima sceglievano la sede di Milano Due potevano, al massimo, capitare nelle materna Fratelli Grimm, nella Collodi o alla G. Rodari, mentre adesso, con lannessione del circolo, potranno vedersi recapitati nelle scuole di Redecesio, assegnazioni che certamente non rientravano nelle loro intenzioni al momento della scelta ed escluse da molti in origine perch difficili da raggiungere. Ma, un altro problema apparentemente del tutto teorico, sembra accentuarsi in questi giorni. La soluzione di due circoli, uno significava necessariamente di due direzioni,

una sola. La stessa delibera della Giunta prevede che occorre comunque procedere alla soppressione della Direzione didattica Rodari. In altri termini, si tratta di vera e propria annessione amministrativa di Milano di Due da parte di Redecesio. Salvo concedere, di seguito, che la sede fisica della Direzione sia collocata presso la Scuola Primaria G.Rodari, che disporrebbe di locali pi idonei. Sarebbe questo loggetto della controversia. Perch, infatti, se la segnalazione anticipata dei disagi poteva sembrare unostinazione, una ricerca di cavilli, la situazione si complica nel momento in cui gli insegnanti considerano seriamente lipotesi di trasferimento. Non molti docenti si espongono direttamente e forse gi questo un segno sufficiente di disagio. Ma il rischio concreto una reale migrazione di massa. Nelle materne ed elementari di Milano Due, protagoniste dellannessione e delleliminazione della Direzione didattica, gli insegnanti ammettono che il passaggio a unaltra Direzione fa pensare veramente al trasferimento.

Quali sono le principali ragioni? Sembrano discussioni da nulla, ma la collaborazione con la segreteria e la Direzione sostengono maestri e maestre non un rapporto qualunque. Si tratta di un rapporto di lavoro subordinato, se non in senso classico, almeno in quanto alle relazioni, ai legami, alle condizioni reciproche che si vengono a formare. La Direzione, continuano i lavoratori delle scuole, il primo riferimento per gli insegnanti, con grande influenza sulla serenit professionale. Alla certezza di un malcontento fra gli insegnanti, l'Assessore Guido Pedroni, ha risposto anticipatamente, dichiarando che accontentare tutti non facile. Gli insegnanti non hanno condiviso il pensiero lapidario. Intanto, il testo della delibera, rivela che sull'argomento l'amministrazione sarebbe stata costretta a una decisione interna. Si prende atto, si legge, che i quattro pareri (pervenuti dai circoli scolastici, nda)non convergono su una delle tre soluzioni proposte dal Comune. Simone Risoli

ANIMALI Aperto negozio superattrezzato a San Felice

Can Felice gratifica qualsiasi desiderio di cani e proprietari

GASTRONOMIA Anche nel ristorante di Novegro

Vivace, Adagio, Minuetto Trionfa il McItaly con la regia di Marchesi


Vivace, Adagio, Minuetto. Dirige Gualtiero Marchesi. Per lanciare la nuova linea di prodotti italiani, McDonalds ha convinto niente meno che lo chef milanese, numero uno dellalta cucina e importatore della nouvelle cuisine in Italia. Che a 81 anni ha accettato la sfida. Due panini (Il Vivace, disponibile dal 5 ottobre al 26 ottobre, e lAdagio, nelle cucine del fast food da domani per tre settimane) e un dessert (Minuetto, fino al 15 novembre) saranno proposti ai clienti per sei settimane, affiancando il tradizionale menu a stelle strisce. Si ripete cos, rivisto e impreziosito dalla classe e dal genio di Marchesi, lesperimento McItaly, lanciato lo scorso anno dalla direzione italiana della multinazionale del panino. Anche stavolta, con lobiettivo di co-

Il sindaco Alessandrini insieme con il patron del McDonalds di Novegro, Giacomo Bosia, e uno dei cuochi del ristorante.

Un vero bagno di folla sabato 1 ottobre a San Felice nel negozio Canfelicedi Laura Mercoli e della figlia Alexandra, dove gli amanti degli animali troveranno tutto e di pi per i loro fedeli amici a quattro zampe. Erano ormai 15 anni che mancava a San Felice questo servizio, che, anche se fornito da alcuni centri commerciali, risultava scomodo per molti. I residenti hanno quindi colto con favore linvito, gratificati da una foto col proprio animale fornita da un esperto fotografo. Anche in questo settore lindustria sviluppa sempre nuovi prodotti, e sempre pi

innovativi - spiega Laura Mercoli - per ligiene, lalimentazione e tutto quanto pu essere necessario a chi possiede un animale e, come spesso accade, lo voglia anche coccolare. Un esempio per tutti: la Vibram, nota azienda produttrice di suole in gomma per calzature, ha realizzato una suola praticamente indistruttibile, a prova quindi di morso, per far giocare il cane. Ma anche nel campo dei guinzagli, la nuova generazione a rilascio ammortizzato e quindi indicata per gli animali pi grossi o pi irrequieti. Oltre ai prodotti per lalimentazione, labbiglia-

mento e il gioco, Canfelice offre molti servizi, dalla toelettatura al sitting, dalla ritrattistica (anche in abiti depoca) alladdestramento o alla consulenza da parte dellesperto comportamentale, oltre alla consegna a domicilio dei prodotti. Il futuro vedr anche la vendita dei cuccioli e, chiss, anche dei piccoli roditori. tutto allo studio. Cani, gatti e padroni... siete avvisati!
Can Felice a San Felice, in piazza Centro Commerciale 82. Orari di apertura: mar-ven 10.30-13.30 / 1418.30; sab 10-13.30 / 1418.30. Tel. 02.87396145

niugare linternazionalit del marchio McDonalds con i migliori prodotti del Made in Italy gastronomico e con il gusto italiano, prima di tutto attraverso luso di materie prime esclusivamente tricolore. Protagonista assoluto delliniziativa come lo scorso anno quando lallora ministro delle politiche agricole Luca Zaia lo scelse per la presentazione del primo evento McItaly in collaborazione con via Venti Settembre - il ristorante segratese di via Rivoltana, aperto a due passi dal luna park di Novegro nel 2009 dalla societ Euroristoro S.p.a., licenziataria

McDonalds e proprietaria di dodici punti vendita in tutto il Nord Italia, protagonista del rilancio della zona. Che la scorsa settimana ha aperto le sue porte (e le sue cucine) per un pranzo con il sindaco Alessandrini e le autorit cittadine. Padrone di casa il presidente e fondatore di Euroristoro, Giacomo Bosia, che ha presentato le creazioni di Marchesi con laiuto dei suoi giovanissimi collaboratori novegrini. Con un fatturato di quasi un miliardo di euro diviso tra i 419 ristoranti sul territorio, McDonalds Italia impiega oltre 14.500 dipendenti.

26 OTTOBRE 2011

26 OTTOBRE 2011 PRESSO LA SICE PREVIT Celebrazione con rappresentanti Ana

Attualit
LASSOCIAZIONE AVO
LINIZIATIVA

La Baita degli alpini stata titolata a Tonini


Il gruppo segratese dellAssociazione Nazionale Alpini, con una solenne cerimonia che si svolta la mattina di sabato 15 ottobre ha ufficialmente inaugurato la Baita degli Alpini in via degli Alpini che stata titolata al tenente Leonardo Tonini, presenti i rappresentanti di una decina di sezioni dellANA con le loro bandiere. Oltre che attivo organizzatore del Gruppo Alpini, lingegner Tonini stato il fondatore della Societ Si-

Cercansi volontari ospedalieri per il San Raffaele


LAssociazione Volontari Ospedalieri (AVO) di Segrate cerca nuovi volontari per lospedale San Raffaele. Il nuovo corso di formazione inizier il prossimo 2 novembre e continuer sino alla fine del mese. Le lezioni si tengono due volte la settimana: il luned e il mercoled dalle ore 15.45 alle 18.15. In questi giorni presso il centro civico di Milano Due si stanno svolgendo i colloqui preliminari per trenta nuovi iscritti, ma si ancora in tempo a iscriversi. I corsi si effettueranno nellaula San Paolo al Dimer. Rispetto allo scorso anno il numero degli iscritti diminuito di qualche unit, non sono invece diminuiti i ricoverati presso lospedale ed ai ricoverati che rivolta lassistenza dei volontari. bene ricordare che i volontari sono coperti da assicurazione anche per il percorso dalla loro abitazione allospedale. Le giornate del 23 e 24 ottobre sono state importanti per lAssociazione. Allo scopo di promuovere le adesioni e di raccogliere fondi, domenica 23 ottobre in occasione della terza Giornata nazionale AVO, presso la parrocchia san Gerolamo Emiliani di Milano stato organizzato uno spettacolo per bambini dal titolo Pinocchio e dintorni interpretato dalla compagnia dei Primaopoi. Luned 24 ottobre una delegazione dellAVO Segrate ha partecipato al raduno nazionale dei volontari che si tenuto a Torino. Per iscrizioni e informazioni: www.avosegrate.it. Email: segreteria@avosegrate.it. Telefono: 02 26433747. E.S.

Avis fa il pieno con McDonalds e EuroPark


Esperimento riuscito. Pi che soddisfacente il bilancio della raccolta straordinaria di sangue organizzata dal gruppo comunale Avis la scorsa settimana nel parcheggio del luna park di Novegro. Dalle 8 fino allora di pranzo, il centro mobile dellassociazione ha raccolto donatori e aspiranti per gli esami di rito necessari per garantire lidoneit alla donazione. Uninziativa che ha incuriosito i tanti visitatori del parco e dei vicini ristoranti, vista anche la bella giornata, frutto della collaborazione tra il direttivolo locale, Europark e McDonalds. Ha funzionato benissimo la collaborazione - ha commentato il presidente Avis Domenico Leoncavallo - parecchi sono stati i donatori e i nuovi aspiranti, tra i quali anche alcuni dipendenti Mc Donadl's a partire dal titolare Giacomo Bosia. Era il primo esperimento di questo tipo in Italia, speriamo di poterlo esportare.

ce Previt che opera a Segrate in via degli Alpini e ospita la Baita nel cortile dellazienda. La figlia Monica stata la madrina della cerimonia; lei che ha scoperto la targa dedicata al padre posta allingresso della Baita. La cerimonia

religiosa e la benedizione stata impartita da don Severino Morandin, cappellano militare nella caserma Perucchetti di Milano. La cerimonia era iniziata alle 9 con la deposizione di una corona al monumento ai caduti e con la sfilata da piazza della Repubblica a via Degli Al-

pini accompagnati dal Corpo Musicale santAndrea di Piotello. Il coro alpino dellANA di Melzo ha cantato sia i brani liturgici durante la S. Messa che i tradizionali cori alpini. Dopo i discorsi delle autorit la mattinata si conclusa con un gioioso rinfresco. Enrico Sciarini
Domenica 30 ottobre appuntamento con gli Alpini in Cascina Commenda. Dalle 10 alle 18 caldarroste, polenta e salamelle preparate dal gruppo di SegratePioltello. Lincasso sar devoluto in beneficenza.

Salute

a cura di Santina Bosco

PREVENZIONE Arriva il primo freddo, ecco le parainfluenze. Come difendersi?

Frutta, verdura, passeggiate bere molto e vestirsi a cipolla


I primi freddi sono qui: un brusco calo termico ci ha colto impreparati, vestiti ancora da estate, dopo una stagione calda che sembrava non voler finire. Adesso che si ristabilito l'assetto termico autunnale, larrivo dei virus ci coglie a difese abbassate, regalandoci tosse, raffreddore, catarro e mal di gola. Non si tratta d'influenza, ma delle classiche sindromi da raffreddamento sostenute da altri virus, mentre l'influenza, quella vera, non arriver prima di fine novembre. Sono virus detti parainfluenzali, che causano sintomi simili ma non identici. Il virologo milanese Pregliasco stima che si stiano ammalando circa 80 mila italiani, al 50% bambini, ed identifica i colpevoli nei coronavirus e adenovirus. Noi che non siamo virologi nella pratica li conosciamo bene. Gli adenovirus sono una famiglia di virus a DNA, responsabili di patologie come quelle da raffreddamento, con congiuntive, faringite e febbricola, oppure gastroenterite principalmente in bambini sotto i due anni. Anche i coronavirus, virus a

PREVENZIONE/2 E arrivato lautunno

Se cambia lumore... Allora cioccolata e dieta mediterranea


E arrivato il freddo, che tristezza! E insieme al freddo arrivano anche sensazioni un po luttuose, come di qualcosa di bello che se ne andato. Che cosa dice la scienza ufficiale? Dice che il 25% della popolazione in questa stagione va incontro a cambiamenti dellumore, del sonno, del peso e dellattivit socio-lavorativa....come a dire una quindicina di milioni di italiani, neonati inclusi. Come reagire a questo calo dellumore? La cioccolata, vabb, lo sappiamo che la cioccolata molto utile quando si gi di corda; ma possiamo abbuffarci di cioccolata e ritrovarci poi con brufoli, chili di troppo e colesterolo alle stelle? Probabilmente aggraveremmo ulteriormente lumore. Farmaci? Lasciamo perdere, ne prendiamo anche troppi. E allora? La risposta sta nel mood food, per dirla allinglese; lo hanno dimostrato i ricercatori delluniversit di Navarra e gli americani di Boston. A tradurre in italiano corrente ci ha pensato Andrea Poli, ricercatore milanese, che ha messo in fila una serie di cibi adatti alla bisogna. Innanzitutto il pesce, meglio se azzurro, che ricco di omega3 (hanno azione antiossidante e sferzano il sistema immunitario dice Poli), poi i carboidrati che come la cioccolata stimolano le endorfine (e la ciccia, attenzione!), e ancora le banane (ricche di dopamina e vitamina B6 sempre Poli), latte e latticini, frutta secca e frutti di mare (secondo Poli ricchi di selenio, un antiossidante). Per non essere da meno, gli esperti della Societ Italiana di Scienza dellAlimentazione consigliano di non farsi mancare alimenti ricchi di vitamina B12 e di acido folico, perch garantiscono energia e agiscono sul sistema nervoso centrale, migliorando lumore: e qui abbiamo i fagioli, le verdure a foglia verde, il salmone, il manzo e il pollo. Tutto sommato, noi italiani sono secoli che mangiamo cos: la nostra dieta mediterranea. Dovevano proprio arrivare gli scienziati a dirci di fare che ci che facciamo tutti i giorni ! Beh, buon appetito!

In caso di febbre, riposo E consultare il medico


Abbiamo intervistato Marina Beloni, medico di base segratese, che ci ha dato qualche consiglio su come affrontare i primi malanni di stagione. Questi episodi di febbre, tosse e raffreddore, sono gi influenza? No, linfluenza stagionale da noi non ancora arrivata; questi sintomi sono causati dai primi virus autunnali che ci hanno sorpresi nel brusco passaggio dal caldo estivo al freddo autunnale. Quanta importanza dare a queste manifestazioni? Non preoccupiamoci troppo, queste malattie non sono quasi mai gravi. Solo se la febbre dura pi di tre giorni o la temperatura alta bene consultare il proprio medico. Altrimenti, come curarsi? Consiglio di ripararsi dal freddo coprendosi bene e di restare a casa un paio di giorni se compare febbre. Gli antinfiammatori sono il presidio terapeutico principale; in farmacia se ne trovano molti pi o meno etichettati per casi come questi. Bere molta acqua: se il naso otturato e la tosse insistente, prima di comprare qualche farmaco di quelli da banco bene consultare telefonicamente il proprio medico. RNA, sono capaci di causare affezioni respiratorie ed enteriche non solo negli esseri umani, ma anche nei cani e gatti. Chi stato male di recente non avr la consolazione di sapersi al riparo, perch non detto che il virus che ci ha colpito prima sia lo stesso di quello che affrontiamo ora: dice infatti Pregliasco che ci sono in giro 260 tipi diversi di virus ed aggiunge che gli antibiotici, se non ci sono complicanze batteri-

che, sono inutili. . E allora, come difendersi? E lo stesso virologo a dare consigli come quelli della nonna: vestirsi a cipolla, lavarsi le mani, bere molto. Per alla lista dei suggerimenti aggiunge anche di mangiare frutta e verdura. E la famosa vitamina C che una volta sembrava la panacea di tutti i mali della stagione fredda? Prenderla in pastiglie potrebbe essere abbastanza costoso, meglio bere ogni giorno un bicchiere di spremuta fresca di arance, magari a colazione, o prendere un cucchiaio di limone al giorno (oppure usarlo per condire l'insalata, o spruzzarlo sulla carne). Quanto al consumo di frutta e verdura, anche con un budget limitato possiamo mangiarne di pi, magari diminuendo il consumo di carne e insaccati. L'importante consumare almeno un frutto e della verdura fresca ogni giorno, integrando con dei legumi la quantit di proteine da ingerire. Infine, il movimento: anche nella stagione fredda basta una passeggiata di 15 minuti al d per rafforzare i tessuti e le difese immunitarie.

10

Cultura e spettacoli
Segrate Scrive
Conservare e promuovere la cultura locale. lobiettivo di Segrate Scrive, iniziativa organizzata dalla Biblioteca comunale in collaborazione con D come Donna Onlus. Il terzo incontro si terr venerd 4 novembre (18.3019.30) al centro civico di Cascina Ovi, via Olgia 9. Saranno presenti gli scrittori Sabina Gallerani e Raffaele Palmieri. Ingresso Libero.

26 OTTOBRE 2011
I Via alla stagione I Il 29 Jena Ridens I Al Cortile

SCELTI PERVOI
Dal 26 ottobre al 9 novembre

I A Cascina Ovi

I Il 5-6 novembre

Militalia a Novegro

del Magnolia

alla Commenda

hobbistica e trippa
Due appuntamenti al Circolo il Cortile di via Grandi 28. Domenica 30 ottobre dalle ore 10 alle ore 13 esposizione dei manufatti artigianali di varie artiste al Mercatino Hobbistica. Domenica 6 novembre alle ore 12 Pranzo a base di trippa e fagioli. Per informazioni e prenotazioni tel: 3477214385; email: renberse@libero.it.

di G.D.D.

Militalia 50a edizione e Culter Expo al Parco Esposizione Novegro. La fiera del collezionismo militare, con mostra tematica 150: le forze Armate per lUnit dItalia, incontra la mostra mercato del coltello sportivo e da collezione. Appuntamento il 5 e 6 novembre dalle 9 alle 18. Ingresso: 9 euro intero, 6 euro ridotto, gratuito 0-6 anni, disabili.

Riaprono i cancelli al Magnolia. Opening Party il 28 ottobre con "Stateless" (ore 23, ingresso gratuito con Tessera ARCI); sabato 29 Spazio Petardo alle 22.30 (5 euro con tessera); Halloween Party il 31 ottobre alle 22.30 (gratuito con tessera); Linea 77 gioved 3 novembre ore 22 (10 euro con tessera). Circolo Magnolia: Circonvallazione Idroscalo, 41.

Commenda, apre la stagione teatrale. Sabato 29 ottobre alle ore 21 di scena Jena Ridens, la commedia esilarante e coinvolgente di Alessandro Betti e Paola Galassi, per la regia di Galassi. Ingresso: 12 euro ridotto, 15 euro intero. Per info e prenotazioni TicketOne: 02-2137660; info@spazioteatrio.it mer sab 10-13 / 16-19.

ALLA SCHWEITZER Torna per la sedicesima edizione la mostra-laboratorio organizzata dallassociazione D come Donna

La citt si tinge ancora di Rosa Shocking


Inaugurazione sabato 5 novembre alle 17. Ospiti anche le Donne del Centro Islamico di Milano e Lombardia
Per la sedicesima volta, la citt si tinge di rosa. Rosa Shocking, per lesattezza. Ritorna come ogni anno la mostra-laboratorio organizzata dallassociazione D come Donna, con il patrocinio dellassessorato alla cultura. Un evento che dal 1995 offre uno spazio dove le donne espongono e mostrano la propria creativit artistica: un'occasione di incontro dove si crea un interscambio di esperienze e un'atmosfera di socializzazione che essenzialmente alla base della filosofia dell'associazione - spiega la presidente Enza Orlando - tante segratesi artiste esporranno le proprie originalissime e uniche creazioni, dai manufatti in feltro e stoffe a quelli tinti con erbe, tessitura al telaio, oggettistica varia, dal cucito, patch-work, ricami, sculture alle decorazioni natalizie, dai gioielli creati con i semi alle ceramiche e sculture fantasy, dalle borsette, bijou, bambole di pezza agli oggetti vintage, ceramica raku, porcellana decorata terzo fuoco e molto altro ancora. Inoltre, sar anche loccasione, in uno spazio dedicato alla solidariet, di incontrare oggettistica e manufatti delle culture dorigine delle Donne del Centro Islamico di Milano e Lombardia con lassociazione Sotto lo stesso cielo, e manufatti e oggetti in feltro, argilla e cotone della Cooperativa Sociale Zigoele a sostegno dei progetti per le donne detenute del Carcere di Milano Bollate e per i ragazzi detenuti del carcere di San Vittore. Ospiti anche lassociazione Arte in Tasca con manufatti artigianali creati dallAtelier Impronte allinterno del carcere di Bollate, sezione femminile, e il laboratorio sartoriale Taiv. Un filo per lintegrazione. Donne rom al lavoro. La sedicesima edizione, dopo linaugurazione sabato 5 novembre alle 17, proseguir dal 5 al 13 novembre presso lauditorium dellIstituto Schweitzer, in via San Rocco 4. Orari: sab e dom 10 19 (orario continuato); dal lun al ven 16.00 19.00. Per informazioni: www.dcomedonna.it

SANFELICINEMA Piazza Centro Commerciale


Tel. 02.7530019 26 OTTOBRE - 6 NOVEMBRE 2011
A DANGEROUS METHOD Gioved 27, venerd 28, sabato 29, domenica 30, luned 31, marted 1 (ore 21,15) Drammatico, Ger/Can, 2011. Durata: 1 ora e 33 minuti la storia della relazione fra il giovane psichiatra Carl Gustav Jung, il suo mentore Sigmund Freud e la giovane Sabina Spielrein. Un incontro e una separazione che cambieranno il corso del pensiero moderno. KUNG FU PANDA 2 Domenica 30, luned 31 e marted 1 (ore 16) Animazione, Usa 2010. Durata: 1 ora e 31 minuti Il panda Po con amici e colleghi maestri di kung fu (Tigre, Gru, Mantide, Vipera e Scimmia) deve sconfiggere il terribile nemico che vuole conquistare la Cina e distruggere le sue arti marziali con unarma segreta. IL VILLAGGIO DI CARTONE Gioved 3, venerd 4, sabato 5 e domenica 6 (ore 16 e 21,15) Drammatico, Italia 2010. Durata: 1 ora e 27 minuti Lanziano parroco, di fronte allo smantellamento della vecchia chiesa, avverte una percezione nuova: ... Non pi la chiesa delle cerimonie liturgiche, degli altari dorati, bens casa di Dio rifugio e conforto di miseri e derelitti.

TEATRO Gran successo alla Commenda della versione teatrale

Ora la fama di Zeffirino si propaga in provincia

INIZIATIVE

Giovani e Famiglie protagonisti del Convegno delle sette parrocchie


Sabato 15 ottobre nella parrocchia Dio Padre di Milano Due si tenuto il Convegno Ecclesiale Cittadino che ha visto la presenza di tutte le sette parrocchie di Segrate. Ha aperto la giornata unampia relazione di Valentina Soncini, presidente dellAzione Cattolica diocesana. Il convegno poi proseguito con lillustrazione dei quattro progetti cittadini che avranno luogo il prossimo anno. Don Andrea Sangalli e Nicola Coraglia hanno parlato della pastorale giovanile che si propone di unire i giovani di tutte le parrocchie in un lavoro di volontariato e di rapporti con gli adulti iniziando con incontri comunitari di preghiera. Don Alberto Lucchini, in rappresentanza delle Caritas, ha portato le testimonianze dei gruppi e ha indicato come date di importanti incontri il 17 gennaio per la Giornata del Migrante e il 27 maggio per la Festa dei Popoli. La pastorale famigliare sar poi impegnata in previsione delle Giornate mondiali della Famiglia che si terranno a Milano dal 30 maggio al 3 giugno. La famiglia sar anche il tema conduttore dei quattro incontri organizzati dalla parrocchia Dio Padre che avranno luogo a partire dal 20 gennaio con cadenze mensili sino ad aprile. (E. S.)

foto Chiara Guadagnini Continua a crescere, Zeffirino. Non per la sua et, gi considerevole nato nel 1136, ha compiuto questanno 875 anni ma nei cuori dei segratesi. Il simpatico eroe cittadino, vissuto ai tempi di Federico Barbarossa e riportato alla ribalta da Anna Olcese e Arciallegri, tornato la scorsa settimana sulla scena. Stavolta, in formato teatrale, sul palco dellAuditorium Toscanini, alla Cascina Commenda. Un grande sforzo, per Arciallegri, ripagato da una bella risposta del pubblico segratese, che si presentato numeroso per sostenere la sua mascotte e il progetto di Mission Onlus a cui andato il ricavato della serata organizzata nellambito della seconda rassegna di Teatro solidale. Lincasso andr infatti alla Casa della Mujer gestita dai padri missionari clarettiani. Oltre agli sforzi di attori, scenografia, sceneggiatura (sempre di Anna Olcese) e regia (di Monica Locati) che hanno trasformato i primi spettacoli dedicati alle scuole in vera e propria commedia teatrale un plauso al lavoro di Vita Filizzola, che ha preparato tutti i costumi di scena, dopo attente ricerche per riproporre il pi fedelmente possibile le atmosfere medievali, con laiuto del cantastorie Paolo Federici. E presto andremo allestero, promette Arciallegri. Infatti, sono in preparazione altri spettacoli nei comuni vicini. Oltre a una nuova commedia medievale, prevista per la prossima primavera.

26 OTTOBRE 2011

Spettacoli

11

CABARET Alla scoperta di Eugenio Chiocchi da tre anni presentatore-mattatore delle serate alla Commenda

Il pubblico di Segrate? Che soddisfazioni


Personaggio esilarante e coinvolgente - Grande successo al debutto stagionale con Saranno Fangosi
Dalla critica stato definito lunico comico allamericana per la sua estemporaneit nel creare botta e risposta. Limprovvisazione e le rapide controbattute sono i suoi punti forti. Napoletano dorigine e milanese dadozione, Eugenio Chiocchi un personaggio esilarante con la straordinaria capacit di coinvolgere il pubblico con provocazioni imprevedibili, spiritose e a tratti pungenti, senza mai esagerare. Da diversi anni si esibisce in tutta Italia e da tre il presentatore-mattatore ufficiale delle serate di Cabaret Commenda organizzate allAuditorium Toscanini di Segrate. Per lapertura della nuova stagione, sabato 22 ottobre, ha diretto il gruppo dei Seriamentecomici nello spettacolo Saranno Fangosi. Non solo il titolo ad essere provocatorio ed evocativo della celebre trasmissione di Maria De Filippi (Saranno famosi-Amici). Comici, cantanti, orchestra e balletto, fotomodelle e burlesque si sono sfidati in una gara a colpi di battute, balli e canti fino allelezione del vincitore della serata. Eugenio, come nasce Saranno fangosi? Dallesigenza di voler realizzare ancora una volta una novit nello spettacolo. Venti artisti ruotano tra la biglietteria del teatro, la platea e il palcoscenico, con continue provocazioni a quello che lattuale mondo artistico: non una forza comica, ma ununione di arti da palco. Chi sono i Seriamentecomici? Tra i comici Pippo la Pappa, Alessio Parenti, Carlo Giuffra, Henry Zaffa, Giancarlo Barbara, Felipe, Mary Sarnataro, Alessandro Sinisi, Omar Pirovano, Patrizia Bartajola, Vincenzo Emanuello, Fabrizio Palma, Giovanni DAngella; gli attori Clara Taormina, Arcano Pennazzi, Efisio, Clara Campi, Mirco Angelucci, Mario Frighi; le cantanti Valeria Musso e Kyky e, infine, le fotomodelle Alessia, Debora e Marcellina. Seriamentecomici tutto attaccato, puntualit e bellezza interiore. A proposito il tuo primo provino? stato al Derby Club nell85. Sono stato scritturato da Arturo Corso e per 6 mesi mi sono esibito tutte le sere, coronando il sogno di una vita. stata la mia pi grande emozione artistica. Quando hai capito di voler fare il comico? Alle elementari facevo ridere i miei

come linsieme delle forze, della comicit legata ai messaggi di ecologia ed eticit che vogliamo trasmettere. Gli artisti sono stati scelti con cura per professionalit,

compagni. Poi, ispirato dallironia, dallintelligenza e dallumilt di Clemente Chiocchi, mio pap, ho iniziato a dedicarmici.

E dal 1977 non mi sono pi fermato. Senza pubblico muoio asfissiato!. E il pubblico della Commenda com? Speciale! Ci segue da tre anni e ci d tante soddisfazioni. Metterei una firma per poter essere con loro tutta la vita. E per non deluderli, questanno proponiamo un capodanno atipico che unisce cabaret, cenone e balli e cosa vuoi di pi?. Attualmente, insieme con i Seriamentecomici, sei impegnato nelle scuole con lEcoabaret (nato grazie alla collaborazione con il CRISP Centro di ricerca Interuniversitario per i Servizi di Pubblica utilit - e al supporto di Legambiente). Come reagiscono i bambini a queste tematiche? Questo progetto sposa il sociale con la comicit. I bambini sono straordinari e in pochi minuti apprendono e metabolizzano il problema di cui si discute. Mi piace lavorare con loro perch sono sponta-

nei, veraci, diretti. Le maestre, inoltre, restano sorprese della capacit del nostro gruppo di divulgare temi di ecologia tramite la leva della comicit. Qual stata la tua pi grande soddisfazione? Quando il Napoli ha vinto la Coppa UEFA, perch un popolo che ha sempre sofferto era sul tetto dEuropa per una volta!. Mmm volevo dire dal punto di vista artistico B, sicuramente quella di aver creato Seriamentecomici. un progetto che va oltre: unisce gli artisti, crea gruppo, affiatamento, affetto. Ed distaccato dai perversi meccanismi televisivi che trasformano lo spettacolo in una jungla. Quindi, nonostante le tue passate presenze in televisione, preferisci il teatro? Per me la tv deve essere usata, quindi pu solo essermi utile a fare da traino per i miei progetti. Attualmente sono ospite di un programma in

onda su 7gold, tutti i venerd alle ore 23. Ecco, questa unesperienza atipica, perch durante le registrazioni si respirata unaria pulita. Progetti futuri c qualcosa in cantiere? Sto meditando altre iniziative originali dopo Saranno Fangosi, sempre legati a Seriamentecomici.com. Due ore di spettacolo con un continuo susseguirsi di situazioni esilaranti e in cui non sono mancate gag a sorpresa e disturbatori infiltrati tra il pubblico in sala. Una serata allinsegna della risata e dellallegria. Giulia Di Dio Prossimo appuntamento: sabato 12 novembre alle ore 21.15. Per info e prenotazioni TicketOne Cascina Commenda, via Amendola, 3; telefono: 02-2137660 da mercoled a sabato (orario: 10.0013.00 ; 16.00- 19.00); email: info@spazioteatrio.it. www.seriamentecomici.com

GRUPPO DI LETTURA Il 4 novembre a Cascina Ovi incontro con Gallerani e Palmieri

Si lavora per ricordare Luigi Favalli


Lintenzione, sostenuta dal sindaco, di intitolargli la Biblioteca o lAuditorium di Cascina Ovi
Nonostante la grave perdita di Luigi Favalli che stato il fondatore e il coordinatore del Gruppo di lettura della Biblioteca, lattivit del Gruppo prosegue a ritmo intenso. Di particolare rilevanza stata la partecipazione dei rappresentanti segratesi al Convegno provinciale di Palazzolo sullOglio che si tenuto lo scorso 8 ottobre. Il convegno ha avuto come scopo quello di illustrare limportanza della lettura come terapia, socializzazione e benessere. I due relatori segratesi sono stati Roberto Spoldi che si rifatto alle esperienze inglesi per dimostrare quanto la lettura sia importante per allacciare relazioni sociali e per promuovere lo sviluppo del territorio e Paola Romagnoli, che ha illustrato come praticamente opera il Gruppo di lettura della nostra Biblioteca. Leggere libera-mente invece unattivit che si sta svolgendo presso il carcere di Opera ed condotta e illustrata dalla dottoressa Barbara Rossi, psicologa e psicoterapeuta. La sua esperienza ha dimostrato quanto sia utile la lettura come terapia e come contribuisce al recupero delle persone che, resesi colpevoli di violazione delle leggi, devono scontare una pena in carcere. (Informazioni dettagliate sul sito www.leggereliberamente.it). Lattivit della Biblioteca prosegue il 4 novembre alle ore 18.30 con lincontro a Cascina Ovi di altri due scrittori segratesi: Sabina Gallerani e Raffaele Palmieri. Resta poi in attesa di decisione finale la proposta di titolare la Biblioteca di Segrate a Luigi Favalli, proposta che stata sostenuta e caldeggiata, oltre che da centinaia di cittadini, anche dalla professoressa Paccini, ex dirigente dellI-

Il Movimento Terza Et conquista la Commenda con Il biglietto vincente


All'Auditorium Toscanini di Cascina Commenda, lo scorso 9 ottobre, la compagnia teatrale del Coordinamento dei Movimenti Terza Et ha messo in scena la commedia "Il biglietto vincente", con l'adattamento e la regia di Gianni Gomarasca. Dopo un momento di panico e preoccupazioni, prima di cominciare, poich uno dei principali interpreti aveva avuto in mattinata un incidente tutto sul palco filato liscio. Bravissimi e vivaci Paolo Mugnaini, Marisa Resteghini, Paolo Bontempi, Ida Donarini e Anna Maria Ciocca, oltre a Gomarasca (che ha sostituito allultimo minuto lattore infortunato), che hanno riscosso un lusinghiero successo: il numeroso pubblico lo ha dimostrato applaudendo e soprattutto, divertendosi.

stituto scolastico A. Sabin di Milano Due. Il sindaco Alessandrini ha recentemente confermato la sua volont di aderire alla richiesta. Rimane da decidere se titolare a Luigi Favalli lAuditorium di Cascina Ovi, che non soggetto ad alcun vincolo, o se titolare al suo nome la nuova biblioteca che entrer nel palazzo dellex municipio. Per questa soluzione sarebbe necessaria lautorizzazione

della Sovrintendenza in quanto ledificio considerato di notevole rilevanza architettonica. Della pratica se ne sta occupando ora la dottoressa Paola Malcangio direttrice dei Servizi civili e culturali del comune. E.S. Nella foto, a sinistra Roberto Spoldi con lo scomparso Luigi Favalli.

12

Rubriche

26 OTTOBRE 2011

Effetto ora legale, piccoli disagi per il corpo, la mente e le abitudini


METEO E... SALUTE
di Andrea Giuliacci III CENTRO EPSON METEO III www.giuliacci.it
Man mano che ci addentriamo nellautunno le ore di luce diminuiscono sempre pi e al mattino capita spesso di svegliarsi che ancora buio. Tuttavia, almeno a questultimo inconveniente, verr messo in parte rimedio con il ritorno allora solare: spostando indietro le lancette dellorologio difatti potremo godere dellarrivo anticipato del sole al mattino, anche se il rovescio della medaglia sono i pomeriggi che allimprovviso si accorceranno. Questo improvviso sbalzo del ciclo diurno, deciso a taOggi giorno si sente sempre pi, in politica, allinterno del proprio ambiente di lavoro, nello sport ed addirittura nel mondo animale parlare di leader, ma spesso non tutti sanno esattamente di cosa si tratti. Anzi, possiamo affermare che, quando si cerca di spiegare cosa sia esattamente un leader, il compito non sia semplicissimo; infatti, al riguardo esistono differenti opinioni che delle volte risultano essere addirittura contrastanti. C un punto su cui per tutti coloro i quali si sono occupati di dare una definizione di leader si trovano in accordo: un leader un soggetto in grado di attivare dei meccanismi che esercitano uninfluenza sulla maggior parte delle persone che entrano in contatto con lui. Portando avanti questa definizione, possiamo dire che la leadership sia un processo sociale attraverso cui il leader esercita uninfluenza verso le persone con le quali ha in volino, si andr per ad aggiungere ai fastidi imposti al nostro organismo dalla minor luminosit tipica delle giornate autunnali, scatenando in molti individui un disturbo tipico di questo periodo e noto come sindrome da ora legale. Lorologio interno che comanda laddormentamento e il risveglio, piuttosto che laumento e la diminuzione della temperatura corporea e della pressione sanguigna, o lattivit ritmica del cuore e degli altri organi, si regola difatti soprattutto sulla base dellalternarsi dei periodi di luce e di buio, tipicamente scanditi dal continuo avvicendarsi del giorno e della notte. Ma, per quanto preciso, lorologio biologico non molto veloce negli aggiustamenti, e anzi fa decisamente fatica a bilanciare cambiamenti rapidi e improvvisi. Cos, mentre basta un attimo per adeguare le lancette dellorologio che portiamo al polso allarrivo dellora legale piuttosto che al passaggio su un nuovo fuso orario, allorganismo invece servono, come minimo, alcuni giorni, indispensabili per riprogrammare tutte le sveglie. normale quindi che proprio nei giorni che seguono allentrata in vigore dellora solare i ritmi del sonno, dellappetito e delle capacit psicofisiche vengano temporaneamente sconvolti: un fastidio noto appunto come sindrome da ora legale. Nella maggior parte delle persone i fastidi sono di breve durata e di lieve entit mentre altre, come gli ansiosi e i depressi, fanno pi fatica a sincronizzare il proprio orologio interno. Per di pi chi abituato ad andare al bagno a orari precisi, pu accusare anche qualche irregolarit intestinale e, se si mangia sempre alla solita ora, pu capitare di arrivare a tavola con un appetito smodato, perch il nuovo orario del pranzo viene a coincidere in realt con il primo pomeriggio, quando solitamente lo stomaco gi pieno e in fase di digestione. Per lo stesso motivo a fine giornata pu arrivare uninsolita sonnolenza, perch corpo e mente sentono il bisogno di coricarsi ben prima che le lancette dellorologio arrivino a segnare lora del sonno. pio, sar molto pi difficile un buon esercizio della leadership con un gruppo di persone ostili e frustrate piuttosto che con un gruppo di persone che hanno voglia di collaborare. Per concludere, possiamo dire che forse non c un leader adatto a tutte le stagioni, ma stagioni adatte ad un buon leader.

RISPONDE LO PSICOLOGO
di DARIO LUPO

Leader e carisma, ovvero chi influenza e sa trascinare


lentrare in contatto con una determinata situazione o contesto. Sulla base di questo ragionevole pensare che una persona pu essere un ottimo leader in un ambiente, ma un pessimo leader se posto in un altro ambiente. Pensiamo a quanto sia diverso esercitare una leadership se siamo in un contesto militare, ad esempio in una zona di guerra, rispetto ad una leadership in un ufficio che si occupa di computer. Oltre a questo aspetto, anche importante tenere conto delle persone con le quali un leader si confronta. Ad esem-

condivisione un obiettivo comune e, cos facendo, le guida verso un determinato percorso. Generalmente si attribuisce al leader il ruolo di capo carismatico, di persona capace di trascinare gli altri, di capo condottiero. Per quanto queste doti, molto suggestive, siano importanti, non sembrano essere lingrediente principale. Esistono altri aspetti che rendono un individuo capace di essere un punto di riferimento significativo per il branco. Il primo aspetto per essere un buon leader legato alla capacit di una persona nel-

E al tramonto il Resegone si color di un bel rosa


ndare a piedi
a cura di DI-HO

PARERE LEGALE

Truffa col bancomat Ma la mia banca non mi risarcisce


Qualche mese fa, mentre stavo prelevando di sera a un bancomat, mi si avvicina un uomo ponendomi delle domande. Una volta risposto, mi volto e mi rendo conto che il bancomat ha mangiato la mia carta. Mi reco lindomani in banca dove, una volta controllato lo sportello, mi dicono che non hanno trovato la mia carta di credito. A quel punto mi rendo conto che la carta deve essere stata rubata da quelluomo. A un successivo controllo, la banca mi riferisce che quella stessa notte risultano essere stati prelevati 500 euro, oltre alla somma da me gi prelevata. Sporgo subito denuncia ai carabinieri, blocco la carta e avvio le pratiche di rimborso. Passato del tempo, la banca mi comunica di non poter procedere, dandomi spiegazioni alquanto generiche. Cosa posso fare? Recentemente stato introdotto lArbitrato Bancario Finanziario (ABF), che un sistema di risoluzione stragiudiziale delle liti tra i clienti e le banche relative a operazioni e servizi bancari e finanziari non anteriori al 1 gennaio 2007 e non superiori a 100.000 euro. Detta procedura definita stragiudiziale proprio perch offre unalternativa pi semplice, veloce ed economica rispetto al ricorso al giudice ordinario. LArbitrato Bancario Finanziario un organismo indipendente e imparziale che decide sulle controversie tra cliente e banca in pochi mesi, e per lesattezza entro 60 giorni dallavvenuto deposito delle eventuali controdeduzioni della banca. Le decisioni dellArbitrato Bancario Finanziario non sono vincolanti come quelle del giudice, ma se la banca non le rispetta, il suo inadempimento reso pubblico. Il cliente pu ricorrere a questo arbitrato solo dopo aver tentato di risolvere il problema direttamente con la banca, presentando un reclamo, anche senza lassistenza di un avvocato. Detta procedura si svolge esclusivamente per iscritto sulla base della documentazione presentata dalla banca e dal cliente, per cui questultimo non pu essere sentito personalmente per spiegare le sue ragioni. LArbitrato Bancario Finanziario prevede un costo di soli 20 euro per contributo alle spese di procedura nonch la possibilit di ricorrere allautorit giudiziaria dopo la sua decisione.

di LIVIA ACHILLI

Le montagne di Milano (e anche di Segrate) sono sicuramente le Grigne e il Resegone. Infatti sono le pi vicine e pi facilmente raggiungibili, e sono anche spettacolari, non avendo niente da invidiare alle assai pi famose vette delle Dolomiti. Ma non sono per niente delle montagne facili, anzi la roccia di cui sono fatte, sulla quale sono tracciati numerosissimi sentieri e anche vie ferrate importanti, va affrontata con il rispetto dovuto alla montagna. La classificazione dei sentieri, per convenzione, va dal T (turistico, passeggiata facile), a E (escursionisti, gita di impegno medio e senza particolari difficolt tecniche); abbiamo poi EE (escursionisti esperti: qui ci si pu aspettare qualche tratto esposto, magari attrezzato con catene, o un percorso particolarmente impegnativo) e infine EEA (escursionisti esperti, con attrezzatura: significa che sul percorso si trovano dei tratti attrezzati con catene, gradini di ferro e altri supporti che agevolano il passaggio di tratti difficoltosi, e che vanno affrontati con la dovuta attenzione). Possiamo dire che le Tartarughe hanno nel loro curriculum numerosi EE e anche EEA (per le vie ferrate pi impegnative sono sempre necessari imbragatura,

cordini, moschettoni e casco): Ma anche sui sentieri previsti facili si possono avere sorprese! Ad esempio, tornando al Resegone, sul sentiero che dai Piani dErna porta al Passo del Fo abbiamo trovato un canalone franato, nel quale erano stati piantati alcuni gradini metallici ma che comunque ha richiesto qualche attenzione nellaggiramento e scavalcamento di massi poco camminabili. In questi casi si fa appello al buon senso: se ci convincessimo che il passaggio comporta qualche rischio, saremmo sempre disposti a ritornare sui nostri passi! Nel caso specifico per, cio sabato 15 Ottobre, il passaggio stato brillantemente superato. La meta in questo caso era costituita dal

Bivacco Ghislandi, una costruzione appartenente al CAI di Calolziocorte, gestita da volontari. E in funzione un bar, e comunque i volontari presenti ci hanno invitato a consumare le nostre cibarie allinterno, visto che fuori faceva piuttosto freddo. Poco dopo per il sole spuntato fuori e anzi, come si vede in foto, dieci minuti dopo non cera pi una nuvola e si stava benissimo anche fuori. Il Resegone cos ci ha regalato una giornata limpida e una vista fantastica E al tramonto, quasi una enrosadira, le rocce che si coloravano di rosa, tanto da far invidia alle Dolomiti! Info: yoonkyun@fastwebnet.it

26 OTTOBRE 2011

Mercatino
gio metallizzata giugno 2002 km 80.000, gomme, batteria e cinghia nuovi, in garanzia fino a gennaio 2012 e bollo pagato fino ad aprile 2012 a euro 4.900. 339-3283077 Tel. (12/10/11) -Affittasi laboratorio mq 100 con uffici e servizi 50 mq in via Miglioli 97 Segrate. Tel. 348-4121274 (12/10/11) -Vendo 2 piante stupende adatte a grandi spazi: saloni, ristoranti, palestre, ecc.. Fico beniamino h. mt 2,50 a euro 150; Scheflera h. mt. 1,60 a Euro 100. Tel. 3345607640 (12/10/11) -Affitto box via S. Rocco 5, accesso comodo a Euro 90 euro/mese. Tel. 3292230036 (12/10/11) -Affitto bilocale al Segrate Village, 70 mq, prima locazione, con domotica, riscal-

13

CERCO LAVORO
-Ragazza di Redecesio, laureata con il massimo dei voti, impartisce ripetizioni di inglese, storia dell'arte ed italiano. Massima seriet. Tel. 348-8207061(26/10/11) -Perito meccanico esperienza disponibile trasferte anche allestero ottimo inglese 3403623726 (26/10/11) -Signora dello SriLanka cerca lavoro mezza giornata nel pomeriggio come baby-sitter. Tel. 3284743244 (26/10/11) -Signora referenziata e con permesso di soggiorno cerca lavoro come domestica, baby-sitter, assistenza anziani. Tel. 3332240547 (26/10/11) -Signora ucraina cerca lavoro come badante, colf, babysitter. Conoscenza lingua ebraica e cucina tipica. Tel. 3293774773 (26/10/11) -Signora ucraina con permesso di soggiorno e buone referenze cerca lavoro come colf, badante, solo diurno. Tel. 3392696820 (26/10/11) -Signora 42enne con 20 anni di esperienza offresi per contabilit e/o lavori ufficio; libera subito. Tel. 3391264753 (26/10/11) -Signore 49enne moldavo, patentato, referenziatissimo, offresi per lavori giardinaggio, accompagnamento per spese, ambulatori, piccoli trasferimenti in auto, lavori domestici, imbiancatura, cura anziani. Tel. 3894774886 (26/10/11) -Signora italiana offresi per pulizia appartamenti, condomini o uffici e per stiro. Tel. 338-9984728 (12/10/11) -Studente universitario offresi come dog-sitter. Tel. 339-8066113 (28/09/11) -Signora ucraina cerca lavoro come badante, pulizie, stiro; disponibile tutti i giorni, notte e anche sabato e domenica. Tel. 329-7110536 (12/10/11) -Ragazza 31enne con esperienza pluriennale in campo amministrativo-contabile cerca impiego part-time (mattino) in Segrate, Vimodrone, Cologno Monzese o Milano est. Buona conoscenza PC, contabilit semplificata e tante altre mansioni dufficio. Tel. 3335959285 (12/10/11) -Signora peruviana referenziata con esperienza e documenti in regola, diploma ASA cerca lavoro come assistenza anziani e disabili diurno, notturno, sabato e domenica, colf, baby-sitter, pulizie case, uffici e condomini. Tel. 333-8296067 (12/10/11) -Signora cerca lavoro come domestica, colf, assistenza anziani, baby-sitter. Tel. 3331705983 (12/10/11)

Nome Cognome Indirizzo Inserzione

damento ed aria condizionata autonomi, zanzariere, non arredato. Canone mensile 950 euro. Tel. 3488573924 (12/10/11)

ALTRO
-Giocatore scacchi livello internazionale propone lezioni per principianti e corsi di perTel. fezionamento. 022137120 (26/10/11) -Regalo micia razza europea incrocio con siamese (occhi azzurri) sterilizzata e vaccinata a veri amanti dei gatti. Tel. 338-8524785 (12/10/11)
La Direzione del giornale non si assume alcuna responsabilit sul contenuto delle inserzioni.

Telefono Firma

Fax data

(Ai sensi della Legge sulla privacy dichiaro che la firma autentica)

LE INSERZIONI SONO GRATUITE E DEVONO ESSERE INVIATE A SEGRATE OGGI - VIA CONTE SUARDI 84, 20090 SEGRATE OPPURE POSSONO ESSERE SPEDITE VIA FAX AL N. 02.2139372 O VIA EMAIL ALLINDIRIZZO: segrateoggi@tiscali.it PREGHIAMO DI FORMULARE INSERZIONI BREVI.

-Signora cerca lavoro come domestica, baby-sitter, colf, pulizie, assistenza anziani. Tel. 389-4863661 (12/10/11) -Ragazzo volenteroso di Lavanderie, laureato in Lingue, offresi come aiuto compiti, traduzioni scritte da e in tedesco e inglese, data entry, battitura testi. Offresi massima seriet e prezzi modici. Tel. 347-1560468 (12/10/11) -Signora cerca lavoro come badante, baby-sitter, pulizie. Tel. 327-5619469 (28/09/11) -Signora sudamericana offresi come domestica, babysitter o per assistenza anziani. Tel. 333-1705983 (28/09/11) -Signora cerca lavoro come badante, baby-sitter, pulizie. Tel. 327-0971020 / 3397857741 (28/09/11) -Signora cerca lavoro come pulizie, assistenza anziani, baby-sitter. Libera subito. Tel. 347-1421016 (28/09/11)

VENDO-AFFITTO
-Vendo apparecchi fotografici Canon A1 me AT1 + ottiche 28mm e 200mm, flash Metz 45CT1 + accessori vari. Prezzo da concordare. 339-8917053 Tel. (26/10/11) -Lettino solare di marca francese perfetto con libretto istruzioni ed occhialino, altezza mt. 2, vendo a 100 euro. Tel. 333-9359080 (26/10/11) -Yamaha Booster 50 anno 2009 - Km 11.000 + accessori originali. Euro 1.000. 338-9066946 Tel. (26/10/11) -Vendo lettino da campeggio nuovissimo a Euro 70,00. Tel. 022135320 (26/10/11) -Vendo abito da sposa Pro-

novia S collezione 2011 linea Sam Patrick modello Eboli taglia 42 di seta bianco naturale; prezzo da concordare. Tel. 3408924905 (26/10/11) -Vendo televisore Panasonic tubo catodico schermo piatto pi decoder Samsung a Euro 30,00. Tel. 3408924905 (26/10/11) -Affittasi a MI2 appartamento arredato P.P. mq 80 (cucina a parte, soggiorno, letto, doccia, W.C., bidet, ripostiglio, cantina) esposto sud/est tutto verso verde condominiale a Euro 1000/mese pi spese condominiali e consumi. Tel. 022155854 (26/10/11) -Vendo Piaggio Liberty 150 del 2003 completo di scaldagambe, bauletto e parabrezza a euro 1000. Tel. 349-3105787 (12/10/11) -Affitto a Milano Due - res.

Alberata/Betulle - box doppio a prezzo scontatissimo. Tel. 338-3470459 (12/10/11) -Vendo cameretta neonato noce Foppapedretti in ottimo stato, composta da lettino, armadio e fasciatoio completa di paracolpi, materasso, cuscino, copertina cotone, piumone e copripiumone originale. Euro 300 339-7211816 Tel. (12/10/11) -Vendo cassettone 800 Napoletano con ripiano in marmo e intarsi sui cassetti. Prezzo conveniente. Tel. 348-3638206 (12/10/11) -Vendo box a Redecesio mq 14. Tel. 338-8054854 (12/10/11) -Nuovissima Enciclopedia Universale, 10 volumi + appendice, condizioni perfette. Euro 150. Tel. 3394301806 (12/10/11) -Vendo videogiochi PS2PS3 a 4 euro (acquisti multipli). Tel. tel. 349-7172860 (12/10/11) -Vendo Alfa Romeo 1,9 JTD 115CV/85CW diesel 3P gri-

La citt a portata di mano


NUMERI UTILI Polizia Locale: 02.2693191 Carabinieri: 02.2133721 Enel: pronto intervento 800-023426 Aem: 02.77201 800.199.955 Pronto Intervento: 02.5255 Vigili del fuoco: 115 Soccorso stradale: 116 Ufficio per l'Impiego: 02.9559711 San Marco riscossione tributi: 02.26923026 Sportello lavoro: 02.26902287 SEA aeroporti milanesi: 02.7485200 Trenitalia: 848.888.088 Misericordia Segrate: 02.2139584 / 02.26920432 Protezione civile Idroscalo: 02.7561068 Palazzetto dello Sport: 02.2136198 Taxi Mi 2: 02.2153924 Radiotaxi Martesana: 2181 Cimitero comunale: 02.02 26920638 Poste: via Conte Suardi 69 tel.02.26954814 Associazione segratese Lotta al Cancro: 02.21871332 MUNICIPIO Tel. 02.269021 (20 linee) S@C: lun-merc-gio 8.0012.15/13.15-15.00; mar 8.00-12.15/13.45-17.30 venerd: 8.00-12.45 OSPEDALI Cernusco: 02.923601 San Raffaele: 02.26431 Melzo: 02951221 ASL ROVAGNASCO 02.92654.01- 02-03 Orari: lun-mar-gio 8.30-13/ 14-16; mer-ven 8.30-13 FARMACIA NOTTURNA Il servizio farmaceutico notturno svolto dalla farmacia comunale di Pioltello in via Nenni 9 02.2136198 AMBULANZE Coordinamento sos: 118 Misericordia: 02.26920432 Croce Verde Pioltello: 02.92101443-02.92109686 Croce Bianca Cernusco: 02.92111520 Guardia Medica Melzo.: 02.95.12.21 Guardia Medica Pioltello: 02.92103610 RACCOLTA RIFIUTI Amsa: 800.33.22.99 Centro raccolta differenziata via Rugacesio: da lun a sab 912; 15-18,30 02.2136486 BIBLIOTECA CIVICA via degli Alpini 34 Orari: 9,30-12,15-14,0018,30. Chiusa il luned, domenica e gioved mattina. Tel. 02.21870035 ORARI SS. MESSE S. Stefano - Segrate Centro Fer.: 8,30-18,00. Fest.: 8,0010,00 - 11,30 -18,00 Prefestivi 18. Tel. 02.2131016 SS. Carlo e Anna - S. Felice Fer.: 9,00-18,00. Fest.: 10,0011,30 -18,30. Prefest.: 18,30. Tel. 02.7530325 Beata Vergine Immacolata Lavanderie Fer.: 17. Fest.: 8,30-10,30-18. Prefestivi: 18. Tel. 02. 2136535 S. Alberto Magno - Novegro Fer.: 17 - Fest.: 8 -10,30. Prefest.: 18 (Tregarezzo). Tel. 02.7560204 Dio Padre - Milano Due Fer.: 7,30. Merc. 18,30. Fest.: 11-19. Prefest.: 18.30. Tel. 02. 2640640 Madonna del Rosario Redecesio Fer.: 9,00 (mer. a S. Ambrogio). Fest.: 8,30 (S. Ambrogio). Pref.: 18,30. Tel. 02.2138808 S. Ambrogio ad Fontes Villaggio Ambrosiano Fer.: 8,30-18. Fest.: 8,30-1011,30-18,30. Pref.: 18,30.

TENDAGGI CLASSICI TENDAGGI A PACCHETTO TENDE A PANNELLO TENDE A RULLO TENDE PLISSE TENDE DA SOLE ZANZARIERE VENEZIANE

via Borioli, 34 - 20090 Lavanderie di Segrate tel./fax. 02.26950424 - cell. 338.9975098 orario: da mar a sab 9 - 12.30 / 15.30 - 19.30 (lun. chiuso)

Esclusiva punto

ISTITUTO PER LA CREMAZIONE DISPERSIONE CENERI

ACCETTAZIONE DISPOSIZIONI TESTAMENTARIE

14

Sport

26 OTTOBRE 2011

VOLLEY Massimo Eccheli il responsabile del settore segratese che conta ben 13 squadre dagli Under 12 agli Under 18

Un vivaio interessante con alcuni talenti


Tra un paio di anni due-tre elementi (mi sbilancio per Sbertoli) pronti per la prima squdra - Erati convocato in nazionale
Grandi risultati dal settore giovanile del Volley Segrate. Un atleta, Alex Erati, convocato ad un clinic con la selezione nazionale, due squadre (Under13 e Under14 maschile) premiate dal Comitato Provinciale di Milano della FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo) per la vittoria nei campionati regionali di categoria. Sono risultati che fanno ben sperare luniverso giallobl, Erati potrebbe un giorno essere convocato in prima squadra, per il momento si divide fra Under18 e la formazione che milita in serie C. Il settore giovanile sempre in espansione ora conta 13 squadre, impegnate nei campionati di categoria dalla Under12 maschile alla Under18 maschile e femminile. Massimo Eccheli il responsabile del settore giovanile segratese. Quali risultati si aspetta dal vivaio delle giovanili per la stagione 20112012? Il primo risultato al quale ho sempre puntato dal mio primo giorno al Volley Segrate stato quello di alimentare un processo che contribuisse a qualificare il lavoro con i giovani, nel tentativo di sviluppare al massimo delle possibilit le potenzialit e le qualit di ogni nostro atleta. Naturalmente, lesito di tale azione dovrebbe anche essere che ogni team aumenti la propria competitivit nei campionati in cui si cimenta. Credo che lessere vin-

CAMPIONATO/A2

Gran riscatto con il S. Croce Segrate in testa


Segrate Volley espugna il difficile campo di Santa Croce SullArno, e resta in cima alla classifica di serie A2 assieme a Loreto, a quota 12 punti. Il 3-1 rifilato ai toscani serviva a dare morale, fuori dalle mura amiche, ai leoni gialloblu, usciti con le ossa rotte dallultima partita esterna giocata a Molfetta e persa 3-0. Schiacciante il confronto in quanto a statistiche di attacco e ricezione: in favore dei segratesi, 15 muri contro i soli 3 dei toscani, percentuali di attacco al 59% per i ragazzi di coach Ricci, 44% per i lupi dellArno, 58% in ricezione per i gialloblu, 45% lefficacia in difesa per gli avversari. Soddisfatto Daniele Ricci: una vittoria importante per la classifica. I tre punti conquistati ci permettono di lavorare con maggior tranquillit. Speriamo di mettere a frutto questa tranquillit nella gara di domenica prossima contro il Club Italia Roma. Analizza bene la partita Mario Canzanella, schiacciatore, autore di 12 punti: andata benissimo, stata una vittoria di squadra, una partita concreta da parte nostra anche se non bellissima. A.C.

centi significhi essere competitivi sempre. Pu essere vincente anche chi non vince a patto che si sia dimostrato sempre allaltezza dei propri avversari. Per cui, anche per questa nuova stagione, io mi aspetto che ogni singolo atleta possa compiere importanti passi in avanti, allindirizzo del proprio destino sportivo, che ogni nostro team possa giocare ogni gara con atteggiamento vincente, e che il settore giovanile del Volley Segrate diventi, sempre pi la cantera della nostra serie A. Ci sono giovani promettenti che potrebbero avere la chiamata da parte della Nazionale, come Erati? A Segrate abbiamo molti giovani atleti con qualit importanti ma la chiamata agli stage delle Nazionali non sempre coincide con questo. Io sono felice di verificare che il nostro settore giovanile sta rapidamente incrementando qualit e numeri, sono felice di sapere cha tra i giovani giallobl giocano ragazzi che hanno

serie probabilit di raggiungere la prima squadra e quindi sono in possesso di requisiti idonei anche per possibili convocazioni in Nazionale. Se oggi dovessi scommettere un euro, su uno di questi, farei certamente il nome di Riccardo Sbertoli, classe 1998. La societ mette a disposizione degli alloggi per tutti i giovani giocatori provenienti da fuori Milano? Durante le ultime stagioni, la nostra societ ha gestito la presenza di alcuni atleti in regime residenziale, lo scorso anno avevamo tre Under 20 in appartamento. Io credo che tali operazioni debbano e possano realizzarsi con grande attenzione, in quanto si tratta comunque di allontanare fisicamente il ragazzo dalla propria famiglia e ci non sempre pu risultare immediato e facilmente gestibile. In questa stagione i gruppi sono stati ringiovaniti, arricchiti di presenze che provengono da zone limitrofe a Segrate, anche perch il nostro primo obiettivo stato quello di monitorare e scandagliare il territorio milanese e lombardo, e ci ha portato ad avere minor necessit di infoltire la foresteria che rimane comunque una risorsa a disposizione del nostro settore giovanile. E contento della chiamata di Erati in nazionale? Sono felicissimo e assai gratificato per la chiamata di Alex allo stage milanese della nazionale pre-juniores, e lavorer anche perch

sia solo la prima di molte altre. Ci sono giocatori pronti per il salto dalle giovanili alla prima squadra? Sono convinto che, se la filosofia della societ non cambier, nelle prossime due stagioni, tre o quattro atleti provenienti dal nostro settore giovanile, potrebbero approdare in prima squadra. Qualche domanda per conoscere pi da vicino latleta al centro dellinteresse degli addetti ai lavori (osservatori e cacciatori di talenti), lo schiacciatore classe 94 Alex Erati. Sei di Segrate o vieni da un'altra zona? Vivo a Cassano dAdda ma sono ormai un segratese dadozione pallavolistica. Giochi da tanto? Questo il mio quarto anno e il secondo qua a Segrate. Quindi non da moltissimo. Hai dovuto lavorare tanto per guadagnarti la chiamata in nazionale. Come riesci a conciliare studio, allenamento, amici...? Gli allenamenti occupano la maggior parte del mio tempo. Certamente non posso dedicare tutto il resto del tempo libero allo studio.

Cos quando ho giornate libere dagli allenamenti ne approfitto per uscire il pomeriggio con gli amici. Hai hobby, cosa fai nel tempo libero? Non ho hobby particolari, nel tempo libero esco oppure se sono molto stanco dopo una giornata a scuola particolarmente pesante dormo due orette nel pomeriggio prima degli allenamenti. Tra quanto ti vedi giocatore in prima squadra? Questa una bella domanda! Spero il prima possibile ma ho davanti ancora molto lavoro per raggiungere il livello dei giocatori della prima squadra. Alessandro Cassaghi
Qui a fianco Alex Erati. In alto,il responsabile delle giovanili Massimo Eccheli.

BASKET Profilo di Paolo Alberti (centro di 206 cm) ultimo colpo del Village

Sono qui per dare una mano ma senza pretendere niente


Paolo Alberti, ultimo colpo di mercato della Gamma Basket/Segrate Village, un centro di 206 cm con una carriera di tutto rispetto alle spalle. Giovanili scuola Olimpia Milano, in prima squadra dal 1990, resta con le scarpette rosse fino al 1996 per poi trasferirsi nel campionato ellenico. Dopo, tre stagioni alla Mens Sana Siena e il ritorno a Milano nel 2002-2003. Ha vinto di tutto, campionato nazionale di serieA, Coppa Korac e Coppa Italia in maglia Olimpia. Come mai hai deciso di venire qui a Segrate? Adoro questo sport, avevo pensato al ritiro, provando sport alternativi, ma non fanno per me. Ho provato con la palestra, ma niente da fare. Cominciare con un altro sport, impossibile. Allora ho deciso di trovarmi una squadra, sperando che lo spirito di gruppo mi aiutasse ad invecchiare meno precocemente!. Ti trovi bene con i compagni di squadra? Si, mi trovo molto bene, sono tutti ottimi giocatori. un vero piacere giocare in questa squadra, sono qui da poco ma posso dire che sono tutte brave persone. Come sono i rapporti con il coach? Non voglio avere rapporti con gli allenatori, tanto meno con questo! sorride Hai un passato eccellente. Quale stato il periodo migliore della tua carriera? Decisamente questo, qui a Segrate!. Come hai capito che il basket sarebbe diventato importante nella tua vita? Ho cominciato a giocare a pallacanestro alloratorio, con gli amici. Avevo 12, 13 anni e da allora non ho potuto fare a meno di questo sport. Prospettive per la stagione? Il mio obiettivo personale sar quello di giocare pi partite possibile, ci prover anche se sar difficile, gi giocare stasera (contro SantAmbrogio) sar dura, dopo una stressante giornata lavorativa. Cosa guadagna la squadra con te nel roster? La squadra non guadagna niente, al massimo avremo una rotazione in pi nel reparto lunghi. Voglio portare in campo tutta la mia esperienza e il mio entu-

IL CAMPIONATO

Village, vittoria preziosa ma ancora non convince Colombi: bene la difesa


Segrate Village vince, ma non convince. I ragazzi allenati da coach Colombi vincono 62-50 contro Quartiere SantAmbrogio, ma il gioco non fluido, le manovre non sono brillanti e la testa poco concentrata. Lapidario lallenatore dei gallorossi: Eravamo in campo troppo ansiosi, poco liberi di esprimere il nostro gioco. Abbiamo avuto sempre in mano il pallino, ma non abbiamo chiuso subito i conti.. Pronti-via, e Segrate Village si porta avanti di dieci lunghezze nei primi minuti di gioco. Con il passare del tempo lattacco dei segratesi si rende meno pericoloso, i milanesi in completo arancione giocano con aggressivit e determinazione. Non esco a testa alta dal confronto-insiste Colombi-, gli avversari hanno dominato in quanto ad aggressivit. Nota positiva della serata, Segrate Village si conferma la squadra con la miglior difesa del torneo. Soddisfatto il coach: Adoro lavorare sulla difesa, chi meglio difende ha la possibilit di recuperare palloni e catturare rimbalzi. Segnamo poco, vero, diciamo che siamo rodati al 90%, ci manca poco per raggiungere la perfezione. Da segnalare lesordio con la maglia di Segrate Village per Paolo Alberti. Non entra in campo il nuovo lungo DAyala. Menzione donore per un sempre in forma Mario Travaglini, trascinatore e anima agonista del gruppo. A.C.
foto canecaccia.com

siasmo giovanile!. Quali sono i tuoi hobby? Lavoro, vita privata, famiglia? Ho davvero poco tempo libero, tutta la giornata dedicata al lavoro e alla famiglia. Alessandro Cassaghi

26 OTTOBRE 2011

Sport

15

CALCIO/1A CAT. Solo un punto in due partite: il rendimento della squadra condizionato dal burrascoso pareggio col Savorelli

Un Segrate bastonato, ma mai domo


La partita contro il Savorelli ha lasciato strascichi pesanti in casa del Citt di Segrate, non solo per la mancata vittoria per colpa di errori clamorosi sia dellarbitro che dei giocatori, ma anche perch ha complicato molto la partita successiva contro il Palazzo Pignano, che infatti stata persa per 2-0. In vantaggio per 1-0 fino a pochi minuti dalla fine grazie alla rete del solito Sircana, la gara contro il Savorelli finita poi in pareggio a seguito di episodi piuttosto clamorosi: prima si fatto espellere Fiorentino per un inutile fallo di reazione. Dopo il pareggio degli ospiti sull1-1 larbitro ha annullato due gol validissimi al Segrate ed infine anche Lo Console si fatto espellere a fine gara. Fiorentino stato squalificato addirittura per tre giornate ed in generale la squadra si presentata in formazione rimaneggiata contro il Palazzo Pignano, per colpa di squalifiche e qualche infortunio. In questultimo incontro i ragazzi giallobl hanno comunque cercato di lottare, ma non sono riusciti a concretizzare qualche buona occasione creata rie, due pareggi e tre sconfitte. La squadra sembra essere compatta, integrando la forza del gruppo con delle individualit di primo ordine (Sircana su tutti), quindi le prospettive appaiono comunque positive. Nel prossimo turno i ragazzi di mister Omini faranno visita alla Nuova Acop di Zelo Buon Persico, che attualmente li precede di una lunghezza. Si preannuncia come una gara molto equilibrata, in cui il Segrate pu giocarsi tutte le sue carte e cercare di portare a casa dei punti importanti. Giacomo Lorenzoni Prossimo turno: domenica 30 ottobre, ore 14.30: Nuova Acop Zelo Buon Persico Citt di Segrate Classifica (Girone M): Valentino Mazzola 16, Agnadellese 14, Accademia Sandonatese 14, La Locomotiva 13, Palazzo Pignano 12, Pantigliate 11, Savorelli 11, A. S. Leonardo 9, Nuova Acop Zelo B.P. 9, Garibaldina 8, Citt di Segrate 8, Borgolombardo 7, Sporting Linate 7, Centro Schuster 6, Vercellese 5, Crespi Morbio

Errori (anche arbitrali) due espulsi e infortuni - Omini: Niente paura, siamo vivi, in linea con le nostre ambizioni
CALCIO/ TERZA CATEGORIA

Fulgor ai vertici Vince col Sacro Cuore E... a tavolino


Il turno di riposo ha fatto bene alla Fulgor, che ha potuto ricaricarsi e preparare bene la partita contro il Sacro Cuore, vincendo in trasferta con il risultato di 1-0 e scavalcando in classifica i rivali. Si trattava di un impegno duro su un campo difficile, ma i rossoneri hanno affrontato la partita con grande concentrazione; il gol vittoria messo a segno da Bozzetti a met ripresa ha premiato la maggior concretezza della Fulgor. E nel frattempo la giustizia sportiva ha assegnato la vittoria a tavolino alla squadra di mister Ghilardi anche per la partita contro il Dindelli. La gara del terzo turno era stata persa per 5-3, ma la squadra avversaria aveva effettuato ben sei sostituzioni, contro le cinque previste dal regolamento: il reclamo presentato dalla Fulgor stato accolto dalla Federazione e sono arrivati altri tre punti: con lultima vittoria contro il Sacro Cuore, la Fulgor sale a quota 10 punti, a sole due lunghezze dalla vetta. Stiamo andando alla grande, possiamo vincere il campionato - commenta con il solito humour il presidente Mario Brunelli - scherzi a parte la squadra c, avevamo bisogno di rinnovamento e ora abbiamo giovani interessanti. Credo che faremo un buon campionato e ce la giocheremo per andare ai play-off. Nel prossimo turno la Fulgor ospiter la Macallesi, attualmente terza in classifica, per uno scontro al vertice. G.L. CLASSIFICA (Girone C): Medigliese 12, Fulgor Segrate 10, Macallesi 9, Sacro Cuore 8, Peschiera Borromeo 7, Cimiano 7, Nuova Bolgiano 7, Golden Ausonia 6, Algo 6, Mecenate 4, Abanella 3, Fiera 2, Dindelli 1

Alberto Omini, allenatore del Citt di Segrate e responsabile del settore agonistico.

soprattutto nel primo tempo; e nella ripresa hanno subito due gol su palla-inattiva, che forse con maggiore attenzione potevano essere evitati. Mister Omini appare comunque sereno e analizza obbiettivamente la situazione: Sicuramente la partita contro il Savorelli ha lasciato degli strascichi nella squadra, sia a livello mentale che per le squalifiche che ne sono scaturite, che poi sono andate a sommarsi a qualche infortunio precedente. Contro il Palazzo Pignano abbiamo avuto delle buone occasioni nel primo tempo, ma purtroppo non siamo riusciti a sfruttarle. Ad inizio ripresa abbiamo subto una rete abbastanza balorda e do-

po non siamo stati in grado di rialzarci. E devo ammettere che nel secondo tempo gli avversari hanno poi meritato la vittoria. Forse non abbiamo avuto la determinazione mostrata in altre occasioni, comunque la situazione non certamente preoccupante. La classifica molto corta e noi siamo in linea con le aspettative di inizio stagione; e soprattutto la squadra ha dimostrato di potersela giocare ad armi pari praticamente contro tutti gli avversari, quindi andiamo avanti con fiducia. Dopo sette giornate di campionato la squadra giallobl si trova nella parte di centrobassa classifica con 8 punti, con un bilancio di due vitto-

Continuano le attivit di promozione e sensibilizzazione organizzate da Aido Segrate. Sabato 15 ottobre, all'Auditorium Toscanini di Segrate, si tenuta la serata per lo sport. La manifestazione, che ha avuto, come sempre, lo scopo di sensibilizzare i presenti sullimportanza della donazione, ha avuto come ospite musicale il gruppo degli Essence, che ha intrattenuto il pubblico tra una premiazione e l'altra alle associazioni sportive segratesi per i risultati raggiunti nella passata stagione. Il presidente della sezione segratese dellAssociazione

SOLIDARIET Grande festa alla Commenda con il gruppo Essence per sensibilizzare alla donazione degli organi

LAido affida il suo messaggio allo sport


Italiana Donatori Organi segratese, Bruno Ghidini ha consegnato alcune targhe al Volley Segrate (nella foto a destra, il capitano della prima squadra Max Russo mentre ritira il premio), l'Under 14 della Gamma Basket-Segrate Village (nella foto a sinistra), la scuderia motociclista QDP di via Tiepolo, che partecipa ai mondiali Superstock, Segrate Ciclabile e Idroscalo Club.

KARATE Ottimi piazzamenti dei segratesi alla Festa dellAmicizia Csi di Pozzuolo Martesana

Gi in palla i ragazzini dello Shorin


Buona la prima. C'era anche lo Shorin Karate-Do Segrate, alla Festa dellAmicizia organizzata dal CSI nella palestra comunale di Pozzuolo Martesana lo scorso sabato. Le prime tre ore sono state dedicate ai pi piccini con percorso, palloncino e prova libera, dalle 17 toccato invece ai pi grandi. Gli atleti segratesi gareggiavano su pi tatami, suddivisi nelle varie categorie di et e di grado. Daria Marinucci, categoria ragazzi, ha aperto le danze per lo Shorin e, non sbagliando un colpo, si assicurata il secondo gradino del podio. Tra gli esordienti A Francesca Pizzolato, Sara Anna Serri e Alessia Parma, hanno eseguito le due prove a disposizione con pochissimi errori, piazzandosi rispettivamente prima Francesca, seconda Sara Anna e quarta Alessia che per un soffio ha sfiorato la terza posizione, che avrebbe completato il podio segratese. Per finire hanno gareggiato gli esordienti B, tra i quali cerano Elia Iazzolino e Lucia Placanica a rappresentare lassociazione guidata dal maestro Vittorio Cappellinio. Anche in questa gara ottimi risultati: argento per Lucia e terzo posto per Elia.
A San Felice, - Igiene, toelettatura e bagni dopo tanti anni, - Alimenti per cani, gatti e piccoli animali domestici anche per noi! - Ricco assortimento di ciotole, guinzagli, collari, cappottini, cucce, lettini, trasportini, giochi, libri e manuali - Personalizzazione degli accessori - Ritratti a olio del gatto o del cane - Consulenze veterinarie, educative e comportamentali personalizzate - Servizio di dog sittering - Consegna a domicilio dei nostri prodotti - Vendita di cuccioli di cani e gatti dei migliori allevamenti riconosciuti ENCI e ANFI

Piazza Centro Commerciale 82. Tel. 02.87396145 Orari di apertura: mar-ven 10.30-13.30|14-19 sab 10.00-13.30|14-18.30. info@canfelice.it

www.facebook.com/canfelice

16

26 OTTOBRE 2011