Sei sulla pagina 1di 16

il giornale della tua citt

2 quindicinale di attualit, politica e cultura


30 MAGGIO 2012 - anno XLI - n. 10
Editore Milano Communication srl - Redazione via Conte Suardi 84 - 20090 Segrate (MI). Registrazione presso Tribunale di Milano n. 369 19/11/1974 - Costo di una copia: 1 euro. Mail: redazione@segrateoggi.it - Sito: www.segrateoggi.it. Direttore responsabile: Federico Vigan

LA SVOLTA Il sindaco, 5 assessori e 9 consiglieri si sospendono dal partito e lanciano un nuovo gruppo consiliare fedele al programma

Addio Pdl, largo agli Indipendenti


Primi obiettivi una spending review locale e i costi della politica. Restano con Alfano quattro consiglieri e Pedroni
La pi grande novit della politica segratese, da tempo nell'aria, ha ora dei volti. Sono quelli dei delusi del Pdl, che con un comunicato arrivato in redazione proprio mentre andiamo in stampa annunciano la nascita di un nuovo gruppo consigliare nell'orbita del centrodestra ma indipendente, in cui confluiscono nove membri dell'originaria formazione berlusconiana uscita dalle elezioni del 2010 insieme con il sindaco e cinque assessori. Con un progetto di rinnovamento, che sar messo nero su bianco gi domani sera con un ordine del giorno da presentare in Consiglio comunale, che promette di scuotere la politica locale dalle fondamenta. Caratterizzato da un menu che, pur restando sul terreno dei moderati, dovrebbe solleticare anche il palato del partito dell'antipolitica. S, perch a quanto risulta a Segrate Oggi il core del nuovo progetto politico consisterebbe, in prima istanza, in una spending review in salsa segratese, con l'obiettivo puntato prima di tutto sui costi della politica. Per cui tagli in giunta (forse anche del 50%), ai gettoni di presenza dei consiglieri, alle poltrone nelle partecipate oltre che nelle municipalizzate stesse (vedi farmacie) che potrebbero subire una drastica cura dimagrante.

Chiuse le scuole, aprono oratori e Camp estivi Le proposte per le vacanze dei nostri ragazzi

ACQUAMARINA

Un altro buco da 300mila euro Pd allassalto della Lega


La resa dei conti potrebbe essere domani sera, in Consiglio comunale. Quando l'assemblea segratese sar chiamata a dare l'ok per l'ennesima iniezione di denaro per puntellare la voragine creata da Acquamarina. 300mila euro, la somma necessaria per ripianare l'ultimo buco certificato dal commissario liquidatore che, lo scorso inverno, ha preso in mano i cocci della municipalizzata messa in liquidazione dal Consiglio.

segue a pagina 3 Sivag, alla scoperta delle aste giudiziarie Dove si fanno affari e si pu risparmiare A PAGINA 7 Trovato morto in Val Brembana il pensionato che era scomparso A PAGINA 6
Giove: i gettoni di presenza alle popolazioni terremotate
Un primo atto di solidariet, concreto, da Segrate. la proposta di Dario Giove, segretario locale del Pd, che ha preso carta e penna per scrivere a tutti i capigruppo del parlamento segratese. Devolviamo i gettoni di presenza per le commissioni e il Consiglio comunale di questa settimana alle popolazioni colpite dai terremoti in Emilia (che si sono sentiti anche in citt, pur non provocando alcun danno, come hanno confermato i tecnici del Comune) come primo atto di solidariet da parte di Segrate, linvito di Giove.

a pagina 9

segue a pagina 3

Il Pontefice in queste ore a Milano per lIncontro mondiale delle famiglie

Mille segratesi dal Papa pellegrini ospiti di famiglie


Tutto pronto per la spedizione dei mille segratesi. Tanti - e forse di pi - i cittadini che andranno ad accogliere il papa a Bresso, sabato e domenica. Insieme con almeno ottanta famiglie segratesi che stanno gi ospitando pi di duecento pellegrini arrivati da ogni parte del mondo per il Family Day. Un impegno a cui si affiancato il Comune, che ha organizzato per l1 giugno a Cascina Commenda, alle 20,30, una serata dedicata a loro, ai fedeli.

Segrate Oggi cambia sede Da luned in via Cellini 5


Con la chiusura di questo numero Segrate Oggi cambier sede. Da luned la redazione si trasferir in via Cellini 5 nel centro della citt. Gli uffici saranno come sempre aperti a tutti i cittadini con i soliti orari: da luned al venerd dalle 9 alle 12.30. E con i soliti recapiti telefonici. Ai quali aggiungere, ve lo ricordiamo, il sito internet (www.segrateoggi.it) e le nostre pagine sui social network Facebook e Twitter.

Il cane disturba, lo fa sapere con una lama nella gomma

a pagina 9
Parla Fabio Lini, ds del Volley Segrate 1978

Ora un nuovo palazzetto Per noi e per la citt


Sfumata la promozione in serie A1 per un soffio, a un passo dalla finale playoff, Volley Segrate gi al lavoro per la prossima stagione. Con una richiesta al Comune: un nuovo palazzetto adatto alle nostre ambizioni e a quelle dei nostri tifosi.

a pagina 6

intervista a pagina 16

RB SERRAMENTI
SNC

20090 Segrate (MI) - Via Borioli, 8 Tel. e Fax 02.26923131 Cell. 336 444 776

SERRAMENTI IN ALLUMINIO, LEGNO E PVC CASSONETTI - TAPPARELLE - PERSIANE ZANZARIERE - PORTE BLINDATE E INTERNE INFERRIATE - FABBRO - PORTE BASCULANTI BOX ANCHE MOTORIZZATE

Possibilit di detrazione fiscale fino al 55%

Politica

30 maggio 2012
SCUOLA SEL SEGRATE

redazione pubblicit amministrazione

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 via Conte Suardi 84 www.segrateoggi.it

NOVIT Sono gi due i gruppi attivi per il Movimento 5 Stelle

I grillini aprono in citt Per ora... su Facebook


Quando sar il momento saprete, per ora comunichiamo solo tramite la nostra pagina Facebook. Per favore, non insista. Il primo incontro con il Movimento 5 Stelle Segrate, costituito ufficialmente la settimana scorsa, in via 25 Aprile, alla manifestazione organizzata da Pd e Legambiente per parlare di Lucchini Artoni e gettare le basi per un'ipotesi di azione legale contro il bitumificio di via Tiepolo. Ma gi da alcuni mesi un primo nucleo di grillini, come non amano farsi chiamare, aveva iniziato a lavorare in citt. Con i meetup, gli strumenti di discussione online molto utilizzati dal movimento che, come noto e come ci stato confermato dagli esponenti segratesi, non ama particolarmente la stampa e i mezzi di comunicazione tradizionali. La prima uscita del gruppo locale, sabato scorso, stata informale: solo qualche volantino e spillette, niente di pi. Anche perch, spiegano i pi disponibili, tutto ancora in lavorazione. Le elezioni amministrative, infatti, sembrano avere accelerato i tempi per la nascita di un gruppo anche a Segrate. E se il primo nucleo era gi al lavoro da tempo, coordinato a quanto risulta da Francesco Bassi e Luca Uva insieme con una ventina di amici e simpatizzanti (tra i quali si inserito anche Paolo Vanoli, coordinatore del comitato Cittadini non sudditi attivo contro la Lucchini Artoconi, nell'omonima zona industriale ai bordi della Cassanese. Portando un paio di esponenti del Movimento 5 Stelle, di Milano e Peschiera, a tracciare il solco per iniziare a gettare le basi anche a

CONFCOMMERCIO

Refezione, buoni libro, prescuola e doposcuola Iscrizioni online


Per lanno scolastico 2012 2013 liscrizione ai servizi scolastici di refezione, prescuola, doposcuola, richiesta buono libro comunale, Commissione Mensa, si effettua direttamente entro il 30 giugno sul sito del Comune, in homepage, accedendo al servizio di iscrizione online. Chi deve iscriversi? Per la refezione gli studenti non iscritti lo scorso anno (liscrizione poi valida per tutto il percorso scolastico nelle scuole pubbliche di Segrate), le famiglie in possesso di attestazione ISEE inferiore a 15.458,01 euro per redditi 2011, cha hanno diritto ad agevolazioni tariffarie, le famiglie con reddito lordo familiare superiore a 75.000,00 euro; coloro che richiedono il servizio di prescuola o doposcuola nelle scuole per linfanzia e nelle primarie; le famiglie che richiedono il buono libro per le scuole secondarie primo grado, se in possesso di attestazione ISEE inferiore a 15.458,01 euro con riferimento ai redditi 2011. Possono iscriversi online compilando lapposito modulo anche i genitori interessati a far parte della commissione mensa.

Il Comune fermi le celebrazioni per 2 giugno e Family Day


Il Comune annulli tutte le feste e le celebrazioni per il 2 giugno e per lIncontro delle famiglie, che tutti i soldi risparmiati vengano messi a disposizione delle famiglie terremotate dellEmilia. A rilanciare la richiesta che da ieri circola in Rete, spalleggiata da alcune forze politiche nazionali nonostante le rassicurazioni del presidente Napolitano, anche il circolo cittadino di Sinistra Ecologia e Libert. Non festeggiare e risparmiare i soldi che si spenderebbero per le iniziative - spiegano i vendoliani segratesi sarebbe il modo migliore per onorare la famiglia e la Repubblica.

Il camper torna in citt il 7 giugno in via Abruzzi


Per chi se lo fosse perso, niente paura. Perch una seconda tappa, dopo quella a Segrate Centro, prevista a Redecesio per il 7 giugno, in via Abruzzi. Dove commercianti, artigiani potranno andare per rivolgere i loro quesiti agli esperti di Confcommercio, che sta battendo palmo a palmo con il suo camper il territorio per sostenerli e aiutarli con tasse, scadenze, consulenze per la gestione delle loro attivit. Uniniziativa della delegazione di Melzo (cui fa riferimento anche Segrate, dove attiva una sede, in via Monzese) presieduta da Arnaldo Morelli (nella foto, con lassessore al commercio segratese Lorenzo Arseni).

ni) le file del gruppo si sono rimpolpata nelle ultime settimane con alcune importanti novit. Come, ad esempio, l'adesione di Alessandro Bontempi di Spazio Teatrio in piazza anche lui sabato. O quella di una vecchia conoscenza della politica segratese come Roberto Del Gatto, ex Forza Italia e candidato sindaco alle ultime elezioni con una sua lista civica. stato lui, insieme ad alcuni amici, a organizzare lo scorso mercoled una riunione presso il centro sportivo Mar-

Segrate. Sono quindi gi due i nuclei locali formatisi. Che, assicurano, lavoreranno insieme e gi nelle prossime settimane si incontreranno per unirsi in un unico gruppo con l'aggiunta di ulteriori ed eventuali gruppi spontanei sul territorio - con la benedizione dei responsabili milanesi, tra i quali Mattia Calise (nella foto insieme con Beppe Grillo), il consigliere comunale a Palazzo Marino con residenza a Segrate. F.V.

DISINFESTAZIONE

LEOPOLDINA Il sindaco replica dopo la convention di Segrate Nostra a Cascina Ovi

Il Comune ha iniziato la lunga guerra

alle zanzare

Ma quali idee per la citt, solo molta demagogia per i giornali


Tre ore di idee e spunti con cui lavorare per molto tempo e in molte direzioni. Paolo Micheli, capogruppo di Segrate Nostra, sintetizza cos la convention della lista civica, la Leopoldina segratese come stata ribattezzata dai simpatizzanti. Andata in scena lo scorso 19 maggio a Cascina Ovi con gli interventi di ventuno relatori che - in diretta anche su Twitter e in streaming Internet - hanno risposto alla domanda: Cosa farei se fossi sindaco di Segrate? Viabilit, cultura, servizi sociali, lavoro, ricerca. Tanti i temi toccati davanti a pi di cento curiosi ospiti della bella sala dedicata a Luigi Favalli. Che hanno ascoltato le proposte di personaggi della societ civile segratese - come Giorgio Moniotto, Franco Curcio, Pervinca Paccini, Matteo Iannacone, Luca Stanca -, di politici stranieri - il sindaco di Cernusco appena rieletto Eugenio Comincini, il consigliere regionale Pd Francesco Prina - e anche di qualche vip, come Faso di Elio le Storie Tese e Giorgio Gori. In platea, molti esponenti della politica locale, di destra e sinistra. Tra i quali non cera il sindaco Alessandrini, grande assente della giornata, che ha per voluto commentare la Leopoldina. Pur non avendo potuto essere presente ho seguito con interesse, in streaming, alcune parti della manifestazione, spiega. Passando poi a un commento-replica di alcuni degli interventi. Luca Stanca, nel primo intervento, ha fatto promozione del suo libro e ha attaccato Little Segrate dicendo che formiamo piccoli automobilisti secondo Alessandrini - questo non vero perch a Little Segrate si impara il codice della strada da pedone, ciclista o automobilista futuro: l'amministrazione promuove cos tanto la mobilit dolce che ha pure soppresso le linee del trasporto scolasti-

facendo, investire in cultura e biblioteche (si pensi al nuovo centro civico in arrivo a Segrate Centro). Giorgio Gori ha poi spiegato che lavorerebbe di pi per unire i quartieri, ma forse non ha idea di come era Segra-

Guerra aperta alla zanzara tigre. Come ogni anno, partita nei giorni scorsi la campagna di disinfestazione delle aree pubbliche da parte degli incaricati comunali. Sono ben 4mila i tombini stradali che saranno bonificati dagli operatori, con trattamenti adulticidi, larvicidi e di rimozione dei focolai larvali ogni venti giorni fino al mese di ottobre cui si aggiungeranno altre operazioni mirate in occasioni di eventi pubblici allaperto. Accompagnate da unordinanza del sindaco che, come sempre, ricorda ai cittadini proprietari di giardini e orti di occuparsi direttamente dei propri spazi evitando labbandono o laccumulo di acqua stagnante, provvedendo alla disinfestazione di pozzetti di raccolta o griglie di scarico, tagliando frequentemente lerba.

co verso quelle scuole raggiungibili a piedi o in bici. Matteo Iannacone, ricercatore del San Raffaele, ha detto che se fosse sindaco sosterebbe di pi la ricerca di base accogliendo i ricercatori che vengono a lavorare a Segrate, ma tutti sanno quanto sia stretta la collaborazione con il San Raffaele quindi nessun problema ad aprire anche a questa collaborazione, abbiamo gi attivato contatti con la direzione scientifica per offrire ai ricercatori tutti i vantaggi di cui beneficiano i residenti. Franco Curcio, presidente di Acli Segrate, ha parla-

to di monitorare il problema lavoro ma forse non sa che in Comune super attivo uno sportello lavoro che mette in contatto domanda e offerta. Silvia Ghezzi (neo-assessore Pd ai Servizi Sociali di Cernusco) ha parlato di una citt family friendly che somiglia pi a Segrate che a Cernusco dove, a oggi, il sindaco non ha risolto, per il secondo anno consecutivo, il problema di 30 bambini esclusi dalla scuola dell'infanzia. Fabio Pessina, del sistema bibliotecario, ha detto che se fosse sindaco continuerebbe a fare quello che Segrate sta

te solo dieci anni fa: ora un parco pubblico unisce i quartieri grazie a un sistema di ponti e piste ciclabili. Se qualcuno ha qualcosa da proporre per la citt, prima di fare un evento per i giornali forse potrebbe parlarne all'amministrazione, che credo abbia sempre dimostrato di essere sensibile e attenta a idee o proposte innovative, da qualsiasi parte arrivino. Anche per capire quanto di ci che viene richieste sia in realt gi stato fatto, perch lavorare meglio che fingere di ascoltare.... F.V.

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 redazione via Conte Suardi 84 pubblicit amministrazione www.segrateoggi.it

30 maggio 2012

Politica

ULTIMORA Una clamorosa sorpresa scuote la politica segratese grazie alliniziativa della maggioranza dei consiglieri Pdl

Politica inadeguata, ora rinnovamento


Il nuovo gruppo rester nel centrodestra ma indipendente dal partito di Berlusconi. Probabili immediati tagli alle poltrone
DALLA PRIMA
Noi sottoscritti, sindaco, assessori e consiglieri comunali, pur restando fedeli al programma presentato alle elezioni del 2010, abbiamo deciso di prendere le distanze dal Pdl e di creare un gruppo indipendente - si legge nel documento che sancisce luscita dal partito - la decisione motivata dallassenza di condivisione delle scelte effettuate dalla nostra classe politica che ha dimostrato una sostanziale inadeguatezza nel cogliere la pressante domanda di cambiamento e di discontinuit richiesti dal Paese e, in particolare, dal blocco sociale moderato e da chi si riconosce nel centro destra. Di fronte, pertanto, a un sostanziale immobilismo, riteniamo sia nostro preciso dovere rilanciare l'iniziativa politica partendo proprio dal nostro territorio, con la formazione di un nuovo gruppo consiliare che, nel ribadire ancora una volta, la piena fedelt al programma, attui prioritariamente altri importanti interventi, oltre a quelli gi effettuati, tali da razionalizzare ulteriormente la spesa e limitare sempre pi i costi della politica. La politica nazionale ha, in-

INDIPENDENTI
Insieme con il sindaco, hanno sottoscritto il documento che sancisce luscita dal Pdl e lingresso nel nuovo gruppo indipendente cinque assessori - Angelo Zanoli, Franco Tagliaferri, Lorenzo Arseni, Ferdinando Orrico, Assunta Ronchi - e nove consiglieri comunali: Domenico Bottari, Enzo Gervasoni, Giovanni Sirtori, Ezio Lazzari, Marco Trebino, Claudio Gasparini, Giancarlo Terzi, Claudio Zardus, Giuseppe Del Giudice. fatti, annunciato tagli veri e cambiamenti strutturali che inutilmente da tempo attendiamo; a Segrate noi abbiamo, invece, la determinatezza e la volont d'intervenire concretamente affinch la nostra citt possa diventare sempre pi un modello da seguire e da imitare come gi lo in altri settori. Questo il momento delle scelte coraggio-

se, la classe politica italiana deve ricostruire il rapporto di fiducia con i suoi elettori, partendo dal rafforzamento della credibilit nei confronti degli amministratori locali, gli unici nel nostro sistema politico a contatto diretto con i cittadini. Nel frattempo il Pdl non sparisce ma resta presidiato in Consiglio da Paolo Borlone e Daniele Casadio, gi molto critici nei mesi scorsi nei confronti della linea di maggioranza nel gruppo, insieme con Francesco Casella. E il capogruppo Roberto Nardio. Una scelta solo apparentemente incongruente, che lascia emergere infatti la volont di non rompere con il partito ma di dare una scossa, violenta, a livello locale. E i presunti annusamenti con il Pd? Ognuno si prende le proprie responsabilit, spiega sibillino uno tra i big del nuovo soggetto politico. Che sembra voler dire che, almeno per ora, ognuno andr per la sua strada senza forzature. Fermo restando un probabile rafforzamento della politica di dialogo aperta nei mesi scorsi. Adda pass 'a nuttata. Domani in Consiglio le prime risposte. F.V.

ACQUAMARINA Buco da 700mila euro, interviene anche la Corte dei Conti

Il Pd attacca Grioni, pronta la richiesta di dimissioni


DALLA PRIMA Un conto salato che il Pd sembra essere pronto a presentare a Mario Grioni, vicesindaco e assessore alle partecipate. E, soprattutto segretario del partito che diede battaglia per salvare la societ comunale che, per quattro anni, ha gestito la piscina comunale senza gara creando una falla da 700mila euro, tra debiti e crediti non riscossi dal Comune (affitto dell'impianto mai pagato). Arriver una richiesta di dimissioni? Forse. Di certo, il Pd picchier duro, assestando forse un colpo da k.o. dopo aver lavorato ai fianchi per molti mesi il Carroccio gi colpito duramente dagli scandali nazionali. Assumono contorni sempre meglio definiti le ragioni per cui la Lega Nord, nella figura del vicesindaco Grioni, aveva tentato di opporsi in tutti i modi alla mozione di messa in liquidazione di Acquamarina presentata dal Pd nel Consiglio vomunale del 7 febbraio 2011 spiega il segretario Dario Giove - altro che ottimi servizi da preservare o discussioni concernenti la tutela dei posti di lavoro dei dipendenti. A questo punto sorge spontanea una domanda: ma lassessore che dalle ultime elezioni ha la delega per sorvegliare le partecipate in questi 2 anni abbondanti cosa ha fatto? Cosa ci risponde il vicesindaco Grioni (o ha la delega a sua insaputa)?. Intanto, i guai di Acquamarina non si fermano ai bilanci. Perch la scorsa settimana anche la Corte dei Conti intervnuta ravvisando un danno erariale da 83mila euro provocato dal ritardo dellamministrazione ai tempi del braccio di ferro con la societ Gis Milano precedente gestore dellimpinato - nel procedere con lappalto per laffidamento della piscina fino a quel momento data in gestione in house alla sua societ, Acquamarina appunto, creato ad hoc. Una richiesta arrivata al sindaco, al dirigente dellepoca Piero Micheli, ad assessori e consiglieri comunali. Che dalla data di notifica (16 maggio) hanno tempo 30 giorni per le loro controdeduzioni. F.V.

LUCCHINI ARTONI Iniziativa di Pd, Legambiente e del comitato Cittadini non sudditi

Allo studio una class action per le molestie olfattive


In piazza tutti insieme per la raccolta di firme per intraprendere unazione legale collettiva dopo il fallimento dellazione amministrativa del Comune
Sono scesi in piazza insieme, lo scorso sabato in via 25 Aprile, per tentare di sciogliere il nodo Lucchini Artoni. L'obiettivo? Un'azione legale collettiva dopo il fallimento dell'azione amministrativa del Comune, che si visto respingere dal Tar l'ordinanza sindacale per la chiusura delle attivit del bitumificio di via Tiepolo, da molti mesi ormai al centro delle polemiche per i disagi denunciati dai vicini, i residenti della zona est di Segrate Centro. L'iniziativa di Pd e Legambiente ai quali si unito il comitato Cittadini non sudditi di Paolo Vanoli - che hanno iniziato a raccogliere adesioni per valutare la strada da prendere insieme con avvocati e esperti in materia ambientale. E sono stati tanti i cittadini che hanno lasciato nomi e recapiti al banchetto allestito nella piazza per essere contattati, probabilmente gi la prossima settimana, per partecipare alla class action che il partito sta studiando. Che sembra raccogliendo l'adesione dei cittadini interessati ad un'azione civile che sar seguita dall'avvocato Francesco Borasi, grande esperto di questioni ambientali spiega Ancora contiamo di risolvere questo grave problema che in ambito amministrativo non stato possibile risolvere. La nostra preoccupazione che con l'arrivo della stagione estiva e la ripresa delle lavorazioni riprendano i disagi per i cittadini. I tempi, per non sembrano rapidi. La richiesta di costituzione di parte civile e dei relativi danni potrebbe essere possibile se tra i capi di imputazione dei procedimenti penali a carico della Lucchini Artoni, che sono stati unificati, ci fosse anche la questione relativa all'odore, alle molestie olfattive e ai disagi provocati ai residenti spiega Bai questa una valutazione che faranno gli avvocati, altrimenti dovremmo trovare altre strade.

FAMILYDAY Il sindaco elenca il lavoro di Giunta

I fatti documentano il nostro impegno in aiuto alle famiglie


Un bilancio dellimpegno del Comune a favore delle famiglie. In occasione del Family Day, certo. Ma anche in risposta alle proposte lanciate dal Pd che, nelle scorse settimane, aveva chiesto che, in occasione della visita del Papa, anche a Segrate tornasseto al centro le politiche per la famiglia. A prendere carta e penna stato il sindaco Alessandrini, che ha rivendicato le iniziative della sua amministrazione a sostegno delle famiglie primo pilastro su cui si fonda e si costruisce la societ civile - segratesi. Rimaniamo sempre aperti al dialogo e allascolto delle proposte, dei suggerimenti e delle iniziative che arriveranno per fare ancora di pi - spiega Alessandrini - ma crediamo che il Comune faccia gi tanto nonostante i tagli. Elencando i progetti messi in campo dal Comune per assistere mamme, pap, figli e nonni. Voglio ricordare le azioni a supporto della cura dei figli, come lofferta che tra nidi comunali e convenzionati copre il 7% della domanda, il servizio Piedibus e lofferta di pre e dopo scuola, lattivazione di ludoteche e spazi per mamme e bimbi piccoli spiega il sindaco - ci sono poi tutte le iniziative a supporto di chi convive con la disabilit di un proprio caro, al Centro diurno disabile, al Centro Walden e alla fondazione Don Gnocchi in via Monzese oltre che lattenzione per lassistenza agli anziani, con il servizio domiciliare per non autosufficienti e il supporto economico nel caso non sia possibile mantenere lanziano al domicilio oltre che tutto il complesso di attivit culturali e di svago presso il centro diurno e il centro estivo per seniores. Il bilancio di Alessandrini, poi, passa ai servizi di front office del municipio. Che abbiamo riorganizzato per favorire la conciliazione dei tempi istituendo il S@C con un orario continuato di 50 ore settimanali, dove possibile effettuare tutte le pratiche del Comune. E si conclude con le azioni di supporto alle famiglie in difficolt, che sosteniamo con contributi per il pagamento del mutuo, con bandi di edilizia convenzionata, con un fondo sostegno affitti e listitutuzione di un bonus bb.

poter avere basi pi solide dell'ordinanza emanata dall'amministrazione comunale lo scorso marzo, sospesa dal Tar e della quale si riparler solo nel gennaio 2014, data in cui stata fissata l'udienza di merito. La molestia olfattiva un reato se supera la soglia di normale tollerabilit degli abitanti spiega Edoardo Bai, responsabile Legambiente Martesana ed ex dirigente Asl, in piazza con il Pd per l'iniziativa ci sono precedenti in altri contesti, con tanto di condanne e ri-

chieste di risarcimento. Esiste poi una delibera regionale contenente le linee guida per la misurazioni di queste molestie olfattive aggiunge Vito Ancora, consigliere comunale del Pd di Segrate la delibera si basa sulla normativa tedesca che ferrea in materia: ci sono metodi strumentali per valutare queste molestie da aggiungere all'elemento oggettivo rappresentato dalla quantit di esposti e denunce presentati dai residenti. Quali saranno i prossimi passi? Stiamo

La penna al lettore
30 maggio 2012
cremento di 2/3 passando dal costo di 15 a 25 euro per alunno. La soppressione di 3 fermate di uno Scuolabus non risolver certo i problemi di bilancio dellamministrazio-

redazione pubblicit amministrazione

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 via Conte Suardi 84 www.segrateoggi.it

SCRIVETE A SEGRATE OGGI:


Allindirizzo: Redazione Segrate Oggi via Conte Suardi 84, 20090, Segrate Con una mail a: redazione@segrateoggi.it Inviando un fax al numero: 02.2139372
APE DORO

PAROLA AL COLONNELLO
di MARIO GIULIACCI

Daniela De Stefani lavrebbe meritata


Gentile direttore, siamo la figlia e il marito di Daniela De Stefani. Vorremmo ringraziare quelle centinaia di persone che ci hanno supportato, anche se inutilmente, nel chiedere che fosse assegnato con l Ape doro 2012 il giusto riconoscimento, non solo a una grande persona ma soprattutto a quello che ha rappresentato per il suo quartiere e la sua comunit, cos ferocemente vessata e turlupinata, prima blandita e poi tradita e abbandonata da questa amministrazione e soprattutto da questo sindaco cos come da chi si definisce opposizione. Circa un anno fa in Consiglio comunale fu approvata all unanimit la famosa mozione su Tregarezzo, dove si diceva che si sarebbe studiato il percorso di fattibilit della delocalizzazione dei suoi abitanti. Da allora pi nessuna notizia, nessun contatto, nessuna presenza a Tregarezzo, ma cos non fu durante il periodo delle elezioni: promesse in cerca di voti seguite dall abbandono. Potete immaginare perch i cittadini di questa frazione manifestano una tale avversione nei confronti di questa politica. Occorre per dire, per amor del vero, che qualcuno uscito dal coro: sono gli amici di SEL, che sono sempre stati al nostro fianco e sono stati i promotori della candidatura per lApe d oro a Daniela, dimostrazione che non tutti sono uguali! Emanuela e Dante Bigaroli Cari Dante ed Emanuela, come abbiamo spiegato sullo scorso numero a chi criticava la scelta di consegnare lApe doro a Benedetta Parodi, essendo anche il nostro giornale tra i premiati di questanno, preferiamo, per questo conflitto dinteresse, non esprimere giudizi sulle scelte della commissione presieduta dal sindaco. Personalmente, ho avuto il piacere di conoscere la signora Daniela, e, come ho scritto in occasione della triste notizia della sua scomparsa, non posso che ripetere il mio ricordo di lei: quello di una donna onesta, determinata e che non aveva mai paura di dire quello che pensava. Alla quale riconoscere il merito di avere combattuto fino allultimo - al di l di ogni opinione o polemica politica per quella che considerava una battaglia giusta e importante per se stessa, la sua famiglia, il suo quartiere. (f.vig.)

Ci sono microsismi legati ai fattori meteorologici


Lalta pressione comprime la crosta terreste, ma quando si dissolve la crosta, come una molla compressa, torna alla posizione iniziale causando delle oscillazioni
Quasi ogni giorno gli osservatori astronomici registrano microsismi, ovvero rapide ma deboli oscillazioni della crosta terrestre che non hanno comunque nulla a che a che vedere con terremoti veri e propri, ovvero con brusche fratture delle faglie rocciose sottostanti, come quelle che purtroppo hanno funestato lEmilia la scorsa settimana, ai cui abitanti va tutta la nostra solidariet. Quasi tutti i microsismi, infatti, sono scatenati da fattori di natura meteorologica. In particolare, sulle aree nelle quali presente nellatmosfera unalta pressione ovvero un maggiore peso rispetto alle aree circostanti da parte della colonna gravante sul luogo - la crosta terrestre viene compressa e, per questo, un po curvata verso il basso. Ma quando rom, spesso ubriachi, maleodoranti, malati (scabbia e leptospirosi), prepotenti, sfacciati crea disagi e preoccupazione a me ed altri utenti. I suddetti personaggi spesso opzionano inutilmente le fermate, durante il tragitto alcune donne praticano una particolare pulizia (spulciamento, spidocchiamento) a loro stesse e ai loro bambini, gli adulti di sesso maschile assumono alcol durante il tragitto e nessuno, ma dico nessuno di loro oblitera il biglietto. Spesso il conducente del mezzo costretto addirittura a viaggiare con lultima porta aperta per favorire il ricambio dellaria nauseabonda. Sono stata costretta ad utilizzare e far utilizzare al mio bambino di cinque anni mascherina e guanti. Faccio notare che la loro presenza dovuta al fatto che, da mesi, nonostante lo sgombero avvenuto circa un anno fa, numerose famiglie rom si sono insidiate nuovamente in unarea sita in via Rubattino allaltezza del cavalcavia (tangenziale). Mi inoltre doveroso farvi notare che larea occupata particolarmente delicata in quanto in prossimit di una centrale elettrica. Durante lo scorso inverno ci furono almeno due interventi dei vigili del fuoco a seguito di incendi nellarea occupata dai rom. Oltre alla suddetta area occupata, spesso e volentieri sostano, per parecchi giorni, numerose roulotte anche nellarea ex entrata dellInnocenti e lo spettacolo non certamente gra-

PIEDIBUS

Esperienza molto gratificante


Quando accettai di fare laccompagnatore del Piedibus non avrei immaginato di fare unesperienza cos gratificante da essere ancora in attivit a cinque anni di distanza; mi subito piaciuta lidea che i volontari dedicassero il loro tempo per accompagnare a scuola a piedi dei bimbi agevolandone i genitori e contribuendo a limitare linquinamento acustico e ambientale della nostra citt. Fin dal primo anno di Piedibus ho incontrato bambini allegri, un po vivaci, ma anche molto simpatici e soprattutto rispettosi delle regole che ogni accompagnatore impartisce alla sua squadriglia di giovani studenti. Nel frattempo, alcuni si sono fatti grandicelli, tanto che ora frequentano gi la scuola media. Provo un po di emozione anche per questo: non solo accompagniamo i bimbi a scuola, ma, permettetemi, anche nella vita... Carla Gobbo
ROVAGNASCO

ne comunale, ma ne creer di sicuro molti alle famiglie del nostro quartiere (...). In merito alle nostre dimostranze lufficio trasporti ci ha risposto che non si creer alcun disagio per gli alunni in quanto potranno raggiungere la scuola media a piedi, grazie al passaggio sul ponte della Cassanese appena ultimato. Ma vogliamo far presente al sindaco, che farsi a piedi da Rovagnasco a via San Rocco con uno zaino del peso di circa 15 kg sulle spalle (gli zaini diventano 2 quando ci sono attivit fisiche) non proprio cos semplice (...) Un gruppo di genitori di Rovagnasco (seguono 30 firme)
ASILO SBIRULINO

lalta pressione si dissolve - e in genere le alte pressione si dissolvono rapidamente nellarco di 12-24 ore anche la crosta terrestre, cos come avviene in una molla compressa una volta lasciata libera, ritorna alla sua posizione iniziale con una devole. (...) Ci tengo a sottolineare che, quanto sopra esposto, non assolutamente frutto di un mio pregiudizio nei confronti dei rom, ma dettato da fatti oggettivi (...) Alessandra Gervasi
VIA MONZESE

serie di oscillazioni. Fino a qualche decennio fa tali microsismi venivano ritenuti come il grilletto in grado di scatenare i veri e propri terremoti, ma oggi tale relazione di causa-effetto viene esclusa dai sismologi.

I genitori tifano per questa gestione


Ormai da diversi anni, la gestione dellasilo nido Sbirulino di Milano 2 affidata alla Stripe Cooperativa Sociale Onlus, con grande soddisfazione degli utenti. E' imminente (o forse addirittura gi in corso) la gara di appalto per stabilire a chi affidare la gestione del servizio per il futuro. Desideriamo mettere a conoscenze delle istituzioni comunali il nostro gradimento per l'attuale gestore, la piena fiducia al personale che lavora per esso e il nostro desiderio a che la gestione resti in capo alla medesima cooperativa anche per il futuro. A tale fine, pur nella consapevolezza che le gare di appalto seguono regole precise, abbiamo raccolto sessanta firme a sostegno della attuale gestione, che inoltriamo al giornale e che abbiamo protocollato in Comune alcuni giorni fa. I rappresentanti dei genitori dellasilo Sbirulino
PAURA E SPORCIZIA

DIRETTORE RESPONSABILE: Federico Vigan REALIZZAZIONE GRAFICA: Federico Vigan PUBBLICIT: Vittorio Scaratti (Tel. 349.4595084) HANNO COLLABORATO: Beppe Maseri, Santina Bosco, Anna Olcese, Enrico Sciarini, Giacomo Lorenzoni, Giulia Di Dio, Simone Risoli, Valentina Cereda, Federica Nin Milano Communication srl Proprietaria ed Editrice SEDE SOCIALE E REDAZIONE: via Suardi 84, 20090 Segrate Registrazione Tribunale di Milano n. 369 - 19/11/1974 E-MAIL: redazione@segrateoggi.it SITO INTERNET: www.segrateoggi.it Tel/Fax: 02.2139372 Stampa: A.G. Bellavite s.r.l. - via I Maggio 42 - 23873 Missaglia (LC)

Per le strisce grazie a Berardinucci


A Rovagnasco serviva una segnaletica stradale per lattraversamento pedonale della via Monzese perch il traffico col tempo aumentato. Finalmente dopo molte richieste ai rappresentanti dei vari partiti ci siamo rivolti al segretario cittadino e capogruppo consiliare dellItalia dei valori Antonio Berardinucci, il quale si reso portavoce presso il Comune del problema e in breve tempo lufficio di competenza ha mandato dei tecnici e degli addetti per disegnare e dipingere le strisce pedonali allaltezza del numero civico 20, accompagnate dalla tratteggiatura di un camminamento pedonale in prossimit della fermata del pullman 925. (...) Ci riteniamo soddisfatti per limpegno che il consigliere Berardinucci ha impiegato, essendo stato lunico ad ascoltare la nostra voce, compiendo da intermediario fra noi cittadini e il Comune il proprio dovere. La via Monzese divenuta una strada trafficata, pensiamo sarebbe meglio renderla un senso unico. I cittadini residenti di via Monzese

Proteste per la scuolabus linea 5


Quando si dice Sud. Anche Rovagnasco ha il suo Sud, quello fatto dai palazzoni che si stagliano al confine delle villette. Sicuramente la realt meno abbiente sulla quale dal prossimo anno scolastico peser un problema in pi: per la logica delle restrizioni verranno soppresse le tre fermate di Rovagnasco Sud, fatte dallo Scuolabus della linea 5 che trasporta gli alunni di via Amendola e Nenni alla scuola media Leopardi di via San Rocco. Tutta questa utenza verr conglobata nellunica e disagevole fermata davanti al distributore di via Monzese in prossimit di un incrocio molto pericoloso e trafficato, a fronte di un ulteriore rincaro della retta mensile del trasporto, che in capo a due anni scolastici ha avuto un in-

Lautobus 924 in mano ai rom


Egregia redazione, sono una cittadina abitante a Redecesio e per motivi di lavoro usufruisco della linea bus 924. Da parecchi mesi ho un enorme disagio, nonch timore, paura, preoccupazione durante il tragitto soprattutto la sera ed i fine settimana. La presenza di numerosi

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 redazione via Conte Suardi 84 pubblicit amministrazione www.segrateoggi.it

Attualit
30 maggio 2012

TASSE Il 18 scade il termine per il pagamento dellacconto- Assistenza gratuita alla San Marco, presa dassalto dai cittadini

Rompicapo Imu, il Comune in soccorso


Fare da soli o rivolgersi a Caf e commercialisti? Sul sito dellente un utile strumento di calcolo e compilazione online
Il 18 giugno scade il termine per il pagamento della prima rata (acconto) dell'Imu. Che ha mandato in tilt, a Segrate come in tutta Italia, i contribuenti meno esperti abituati prima dell'eliminazione della odiata tassa sulla casa reintrodotta dal governo Monti a ricevere direttamente a casa il bollettino per il versamento dell'Ici. A creare disagi il sistema per la compilazione del modello F24 da utilizzare per il pagamento, certamente non semplicissimo. Per aiutare i segratesi, il Comune ha attivato presso la San Marco di via Roma, la societ che si occupa della riscossione dei tributi locali per conto dell'amministrazione comunale, uno sportello di assistenza gratuita nel senso che la paga il Comune per la compilazione dell'F24 da portare poi alla propria banca o in posta per il versamento. Un'opzione scelta da tantissimi residenti, soprattutto pensionati, che si sono riversati alla San Marco nelle ultime due settimane intasando gli sportelli e sostenendo code di anche due ore per poter chiudere la pratica. L'alternativa? Fare da soli o rivolgersi a un l'acconto Imu quella stabilita dal governo: i Comuni potranno infatti operare variazioni entro il 30 luglio, che comunicheranno poi ai cittadini. Il Comune di Segrate tra i pochi ad aver gi deliberato le aliquote 0,4 per mille per la prima casa, 9,6 per mille ordinaria sugli altri fabbricati. Cifre che per potrebbero subire variazioni di cui i contribuenti dovranno tenere conto in occasione della seconda rata di conguaglio con scadenza 17 dicembre (per le prime case prevista la possibilit di una terza rata intermedia al 17 settembre). Per le abitazioni principali, si ricorda che esiste una detrazione fissa di 200 euro cui aggiungere 50 euro per ogni figlio residente con et inferiore ai 26 anni. Ottenuto l'importo, si passa alla compilazione del modello F24, reperibile in banca o scaricabile da Internet (dai siti di Agenzia delle Entrate, Inps o in molti altri). Dopo la parte anagrafica, il contribuente deve andare alla sezione Imu e altri tributi locali. Per prima cosa bisogna inserire il codice del Comune di Segrate, che I577; si passa poi a barrare la casella acconto e a specificare il codice tributo: per le abitazioni principali e le pertinenze il codice unico, 3912, cui specificare il numero di immobili (ad esempio 2, se abitazione e box). Per quanto riguarda gli altri fabbricati, il tributo si divide tra Comune e Stato. Per cui si inseriscono due diversi codici (3918 per il Comune e 3919 per lo Stato) dove si inserisce per ciascuno il 50% dell'importo totale dell'acconto. ONLINE FACILE Oltre agli sportelli presso la San Marco per la compilazione, il Comune di Segrate ha messo a disposizione un vademecum sul proprio sito e un utilissimo strumento di calcolo online dell'Imu. Collegandosi alla relativa pagina, cui si accede dalla home page istituzionale del Comune (www.comune.segrate.mi.it), possibile, inserendo la rendita catastale degli immobili, ottenere non solo l'importo da pagare ma anche la compilazione automatica del modello F24, da stampare pronto per il pagamento. F.V.

Code alla San Marco di via Roma per la compilazione gratuita del modello F24 di versamento per lImu. Gli sportelli sono stati presi dassalto specialmente dai pensionati

commercialista (con un costo di circa 50 euro) o a un centro di assistenza fiscale (10 euro il contributo per la compilazione, previa appuntamento). CHI FA DA S Il metodo per il calcolo dell'Imu, anche se apparentemente bizantino, si compone di pochi passaggi. La prima cosa da fare reperire sulla propria dichiarazione dei reddi-

ti (oppure dalla visura catastale o dall'atto di acquisto) i dati sugli immobili di propriet. Il numero da cui partire la rendita catastale. Per gli immobili provvisti di rendita, lImu si calcola moltiplicando la rendita stessa rivalutata del 5% per il moltiplicatore corrispondente alla categoria catastale (A1, A2, B, C, corrispondente al tipo di immobile: abitazione, fabbricato, area agricola

o fabbricabile ecc...). Limposta, al lordo di eventuali detrazioni fiscali, si ottiene moltiplicando la base imponibile ottenuta con la precedente operazione per l'aliquota di base: 4 per mille per prime case e pertinenze (come i box auto); 7,6 per mille per immobili non adibiti ad abitazione principale; 2 per mille per fabbricati rurali a uso strumentale. L'aliquota per il pagamento del-

MILANO DUE Weekend allinsegna della cultura, del divertimento, dello sport e degli... animali

REDDITI Limponibile medio di 35.000 euro

Non delude la festa di quartiere La maratona di Silvia e Luca


Un weekend di cultura, partecipazione e soprattutto di sport e divertimento. andata in scena sabato 26 e domenica 27 maggio la tradizionale festa di Milano 2, organizzata come sempre dallassociazione residenti del quartiere insieme con il comitato Calcio Milano 2. La kermesse si aperta sabato con una giornata dedicata allalimentazione e al territorio, con conferenze e stand di Confagricoltura, che ha portato in visita nel quartiere anche alcuni animali per la gioia dei bimbi e tra qualche perplessit degli ambientalisti locali. Dopo il concerto dei gruppi emergenti del quartiere, poi, domenica spazio allo sport con la 35edizione della Stramilanodue, maratona del quartiere per grandi e piccoli. A vincere questanno - dopo il trionfo del 2007 e sette secondi posti (un record) - stato Luca Corbellini (nella foto, premiato dallassessore Guido Pedroni). Alle sue spalle sul podio Luca Laricchia e Federico Gorga. Tra le donne, oro per Silvia Pasquale, che ha preceduto allarrivo Valentina Coraglia e Bianca Mandelli. Tra gli over 65, trionfo di Silvano Temporin.

Segrate, nono posto tra i Comuni pi ricchi dItalia


Segrate ancora nella top ten dei Comuni pi ricchi d'Italia. Al nono posto assoluto, scendendo di una posizione rispetto all'ultima rilevazione ma restando tra i pi benestanti in termini di reddito imponibile medio con 35mila euro pro capite. A diffondere la classifica, come d'abitudine, il Sole 24 Ore. Che ha rielaborato i dati del Ministero delle Finanze per ottenere una graduatoria dei Comuni italiani sulla base delle dichiarazioni dei redditi del 2011 riferite all'anno precedente, il 2010. Quest'anno, i Paperoni della penisola sono i residenti di Galliate Lombardo, nel varesotto, che hanno superato gli habitu della vetta, i cittadini di Basiglio, centro residenziale in provincia di Milano caratterizzato dalla presenza del quartiere residenziale di Milano 3, seguiti a ruota dagli abitanti di Cusago. Per loro, un imponibile pro capite di ben 75mila euro: un dato da prendere con le pinze dato che tra gli 933 residenti del Comune (prima al ventiduesimo posto in classifica), fino al 2010, c'era

INSTALLAZIONE E ASSISTENZA IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE

vendita climatizzatori, celle frigorifere, pannelli solari termici e fotovoltaici


RIPARAZIONE UTENSILI ELETTRICI: TRAPANI, SMERIGLIATRICI, ECC...

via Don Sturzo, 52 - 20090 Segrate (Mi) Cell. 338-6926534 | info@sirko.it | www.sirko.it

l'ex calciatore brasiliano del Milan Ronaldinho, che prese casa in paese comprando la villa che fu di Ugo Tognazzi. Ben otto dei Comuni tra i dieci pi ricchi sono in Lombardia, gli altri due in Piemonte. Comune con reddito pro capite pi basso si conferma Plat, in provincia di Reggio Calabria, dove i residenti hanno dichiarato in media 11.500 euro. Nella parte bassa della classifica Elva, in provincia di Enna e Mazzarone (Catania). Tra i capoluoghi, si conferma il primato di Milano, seppur con reddito medio in calo rispetto alle ultime rilevazioni ma pur sempre superiore ai 35mila euro. Sul podio, altre due citt lombarde, Bergamo e Monza. Solo quarta arriva Roma, con 30mila euro, che distanzia di 300mila Pavia, quinta.

Cronaca
30 maggio 2012

redazione pubblicit amministrazione

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 via Conte Suardi 84 www.segrateoggi.it

DISGRAZIA Segratese, era andato in vacanza in Val Brembana: era stato ricercato per giorni

Il pensionato scomparso trovato morto in un dirupo


Un pensionato segratese scomparso da giorni stato trovato morto sabato scorso nei pressi di un torrente in Val Moresca-Val Brembana. Si chiamava Aldo Arioli, 65 anni, ex disegnatore industriale, sposato, senza figli, residente a Segrate in via Grandi. A ritrovarlo nei pressi del corso d'acqua stato un escursionista che ha dato subito l'allarme. L'Arioli era ricercato da giorni dopo che la moglie Luisa aveva segnalato la sua scomparsa ai carabinieri di Piazza Brembana che hanno immediatamente organizzato le ricerche. Com'era sua abitudine l'ingegnere segratese, un uomo molto tranquillo, sportivo, amante della montagna e delle escursioni era andato a met maggio a trascorrere qualche giorno di vacanza a Santa Brigida, in Val Brembana, dove possedeva una casa. Il giorno dopo la moglie non pi riuscita a raggiungerlo telefonicamente e quindi dopo altri tentativi e ore trascorse nell'angoscia ha dato l'allarme ai carabinieri prima di arrivare di persona sul posto. Le ricerche dello scomparso hanno subito coinvolto volontari, sommozzatori, la Protezione civile e un elicottero del Soccorso Alpino: i volontari hanno battuto palmo a palmo tutta la zona e i sub hanno perlustrato il fondale di un laghetto per senza risultati. I carabinieri entrati nel frattempo nell'appartamento dell'Arioli hanno seggiata. Per vederci chiaro i magistrati hanno ordinato l'autopsia. Ho passato giorni terribili ci ha detto commossa la moglie, la signora

Un coltello e un pizzino Minacciata per il bassotto


DALLA PRIMA Ora inizierete a pagare per l'abbaiare stupido del vostro cane. Poche parole, scritte su un biglietto infilzato in una lama conficcata nella ruota di un'auto. Quella di Paola Tagliabue, residente in via Ginestra, al Villaggio Ambrosiano, che dopo la denuncia ai carabinieri ha scritto a Segrate Oggi per rendere pubblico questo episodio inquietante e spropositato. Sabato 26 maggio verso le 11,30 ho trovato conficcato nella gomma della mia auto, parcheggiata nella mia via a pochi passi dal cancello di casa, un rudimentale coltello (una lama lunga una decina di centimetri con un tappo di sughero come impugnatura) con attaccato il foglietto di minacce racconta la signora Paola - ho un piccolo cagnolino di 7 anni, un bassotto di nome Zelinda, che vive in casa, ma con le belle giornate sta qualche ora in giardino: mai nessuno mi aveva minacciato prima d'ora. Qualche litigio con i vicini, qualche battibecco? No, mai, e il mio cane non particolarmente rumoroso trattandosi di un cane di taglia molto piccola. Lo spavento per, grande. Gi, mi sono rivolta subito ai carabinieri e presenter a giorni la denuncia-querela contro ignoti spiega - sono molto spaventata per l'incolumit mia, dei miei famigliari e della mia cagnolina. Pensare che qualcuno che probabilmente conosco da anni abbia fatto un gesto di tale gravit mi sconcerta.

Aiuto mia moglie si vuol suicidare. Lei lo denuncia


Correte, la mia ex moglie si sta per suicidare. La chiamata, arrivata lo scorso gioved alla centrale operativa della polizia locale di Segrate, ha fatto scattare una pattuglia dei ghisa, accorsa con sirene e lampeggianti presso la residenza della donna, a Milano 2. Dove per tutto era... calmo e tranquillo. Almeno fin quando la signora non si resa conto dellaccaduto. Perch siete qui, ha ringhiato agli agenti. Vede, ci ha chiamato suo marito..., hanno risposto loro con un certo imbarazzo. Scatenando lira della donna che ha preso il telefono e, in diretta e alla presenza dei vigili, si scatenata contro luomo - che probabilmente aveva allertato la polizia locale dopo una discussione con la compagna minacciando di adire le vie legali.

trovato elementi utili per coinvolgere poi anche un cane molecolare, specializzato nella ricerca di persone scomparse. Dopo alcuni giorni le ricerche sono state sospese finch un testimone ha raccontato agli inquirenti di aver visto il pensionato qualche giorno prima in frazione Caprile, dove si sono concentrate le ricerche. Fino alla macabra scoperta da parte di un escursionista del cadavere dell'uomo presso il torrente dove potrebbe essere arrivato dopo la caduta da una scarpata di una cinquantina di metri. Una dinamica che fa pensare a uno scivolamento, a una caduta accidentale o a un malore durante una pas-

Luisa Ma almeno stato trovato. Mi consola sapere che morto nel suo ambiente, tra le montagne che amava tanto, alle quali non sapeva rinunciare e tra le quali andava spesso anche in mia compagnia. Chiss, forse prima di morire si sar gustato alla televisione la solita partita di calcio di cui era appassionato. La data dei funerali dell'Arioli non stata ancora fissata.

Mi2, un ubriaco allasilo solo un po di spavento


Attimi di tensione, marted pomeriggio poco dopo
le 16, all'asilo Sbirulino presso la residenza Seminario, a Milano 2. Un cittadino straniero di circa 40 anni, in stato di totale ubriachezza, entrato nel cortile della scuola proprio mentre bimbi e maestre si trovavano l per la merenda. L'uomo, in pieno delirio alcolico, si messo a urlare spaventando i presenti, che hanno immediatamente chiamato polizia locale e carabinieri. Per fortuna, l'intruso un soggetto molto alto e corpulento - non aveva intenzioni minacciose. Arrivati sul posto, i ghisa l'hanno calmato e hanno chiesto l'intervento di unambulanza per portarlo in ospedale, dato che non riusciva pi a reggersi in piedi. I paramedici l'hanno cos trasportato al pronto soccorso del San Raffaele, scortati dagli agenti della polizia locale.

MILANO DUE SuperMario lascia tracce anche a Segrate prima di raggiungere la nazionale

E il romantico Balo tirava sassolini alla finestra della ex


In partenza per l'Ucraina con la nazionale per gli Europei di calcio, prima di lasciare il ritiro di Coverciano dove si sta allenando agli ordini del ct Prandelli insieme con gli altri azzurri, Mario Balotelli ha lasciato una traccia di s anche a... Segrate. A Milano 2, per la precisione, dove la scorsa settimana stato protagonista di un'ulteriore puntata della tormentata love story con la showgirl Raffaella Fico. Niente litigi, scenate o scatti da prima pagina questa volta. Il campione bresciano infatti si limitato a una visita notturna alla fidanzata (secondo le cronache rosa ormai ex, dopo i tradimenti di lui veri o presunti - con pornostar o bionde da copertina) presso la residenza Andromeda, dove in quel momento la 21enne starlette napoletana si trovava. Niente litigi, stavolta. Ma l'ennesimo intervento delle forze dell'ordine (stavolta, al posto dei bobbies londinesi, c'erano gli italianissimi carabinieri). Gi, perch arrivato a Milano 2 a bordo della sua Ferrari il centravanti azzurro, che presumibilmente non riceveva risposte al telefono o al citofono, si fatto sentire lanciando sassolini contro le finestre dell'appartamento della ragazza. Un gesto romantico che ha attirato l'attenzione dei vicini, che infastiditi si sono rivolti ai militari. Al loro arrivo, Super Mario per stava gi per allontanarsi: solo un breve e cordiale scambio di parole con i carabinieri per assicurare che non ci sarebbero state ulteriori serenate.

Mi2, tre focolai dincendio presso lautolavaggio


Tre piccoli focolai di incendio sono stati domati
dai vigili del fuoco lo scorso mercoled sera a Milano 2, alle spalle dell'autolavaggio, in un'area privata incolta. A dare l'allarme la segnalazione di un automobilista che aveva notato una colonna di fumo a pochi metri dalla rotonda di accesso alla frazione. Sul posto una pattuglia della polizia locale di Segrate, che ha constatato la presenza di tre roghi, due di piccole dimensioni e uno pi grande, di almeno dieci metri di lato. Immediata la chiamata al 115 di via Messina, a Milano. I vigili del fuoco hanno facilmente neutralizzato l'inizio di incendio, ancora sconosciute le cause anche se, data la presenza di sterpaglie, potrebbe essere bastato un mozzicone di sigaretta lasciato sul terreno.

Rumeno faceva incetta di zafferano al Super


Aveva rubato 396 bustine di zafferano. Un
colpo da 2.000 euro. finito con una denuncia a piede libero per furto laudace (e un po grottesco) piano di un rumeno di 26 anni, residente in provincia di Bergamo, pizzicato dalle guardie dellEsselunga di Lavanderie e fermato poi dai carabinieri di Segrate. Che aveva deciso - con laiuto di un complice che si dileguato - di fare razzia della pregiata spezia accumulata sugli scaffali del punto vendita. Come? Con un sistema a dir poco originale. Luomo indossava sotto i vestiti un costume da bagno da donna intero, molto stretto: una volta presa una manciata di buste, si allontanava dallo scaffale insieme al compagno e lo imbottiva letteralmente senza dare nellocchio. Poi usciva dal supermercato e andava alla sua auto nel parcheggio a depositare la refurtiva. Cos, su e gi per tre o quattro volte. Un movimento bizzarro che non poteva che finire per attirare lattenzione della vigilanza. Allennesimo viaggio per svuotare lo zafferano in auto, i due hanno trovato infatti ad aspettarli le guardie private dellEsselunga, che sono riuscite a trattenere uno dei due in attesa dellarrivo dei militari. Che, perquisendo lauto, hanno visto saltar fuori da ogni parte le bustine sottratte. Inevitabile la denuncia per furto per il giovane rumento, incensurato.

Mi2, paura alla rotonda per donna fuori di senno


Per calmarla, servito lintervento di quattro
pattuglie della polizia locale e dellambulanza dellSos Lambrate. Che hanno fatto non poca fatica per far ragionare V.M., 33enne rumena che ha bloccato il traffico lo scorso gioved, poco dopo, le 19, in via Cassanese. La chiamata alla centrale dei ghisa arrivata dagli automobilisti, che si sono imbattuti, alla rotonda di Milano 2, nella donna che, a piedi nudi, urlava frasi sconnesse strappando con forza lerba del rond dopo aver danneggiato alcune piante del vicino autolavaggio. Preoccupati per un possibile gesto estremo, gli agenti della locale hanno fermato il traffico e chiesto lintervento dei paramedici. La donna, fermata, stata trasportata allospedale di Sesto San Giovanni.

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 redazione via Conte Suardi 84 pubblicit amministrazione www.segrateoggi.it

Attualit
30 maggio 2012

ASTE GIUDIZIARIE Parla Giulio Camozzi, direttore della Sivag di Redecesio con un fatturato di 10 milioni annui

Visto e aggiudicato, spesso un affare


In un momento di crisi si viene anche per risparmiare - Affollate le sessioni per le auto - Trucchi, combine? Venite a vedere...

er caso lei ha fatto linsegnante? Ci viene spontaneo chiedere ad un certo punto al dottor Giulio Camozzi, 52 anni, parlantina sciolta, esposizione lucida e accattivante, sguardo penetrante dietro gli occhiali da vista. No, ma in giovent ho fatto il giornalista per Il Giornale. Mi occupavo di recensioni letterarie, ho scritto anche qualcosa, si compiace il direttore della Sivag (Societ italiana vendite aste giudiziarie) di via Milano, a Redecesio, con circa 25-30 dipendenti tra impiegati e operatori con un fatturato medio annuo di 10 milioni di euro. Magari sorride - d limpressione di essere un imbonitore, invece sono e voglio essere solo un funzionario. E questo anche se mi piace stare tra il pubblico, intuire la psicologia della gente in un momento, quello dellasta, che per me, laspetto pi divertente e gratificante del mio lavoro. Il problema la quantit di cartacce a monte per arrivare al dunque. Un lavoro burocratico davvero impegnativo scandito da leggi e regolamenti: sono circa 3.000. Il dottor Camozzi ci spiega che cosa sia la Sivag, quale sia la sua struttura e come sia organizzata. Si tratta di una societ privata a concessione ministeriale la cui gestione soggetta al controllo della Corte dAppello. Questa di Segrate lavora per conto del Tribunale di Milano. Si occupa di vendere allasta gli oggetti mobili che gli sono affidati, frutto di pignoramenti esecutivi, di fallimenti e corpi di reato come refurtiva o auto, moto o altri mezzi sequestrati a conducenti sorpresi in stato di ebrezza. Si occupa anche di vendite demaniali appartenenti allo stato o ai Comuni come gli oggetti rinvenuti e non pi reclamati dai proprietari dopo un po di tempo. La societ vende quello che le viene affidato dopo le procedure giudiziarie e dai curatori fallimentari. C anche la merce come orologi, gioielli, computer etc sequestrata dalla guardia di finanza a cittadini che li hanno acquistati con carte di credito oltre confine dimenticandosi di pagare il dazio. Lo

Giulio Camozzi, 52 anni, direttore della Sivag di Redecesio

scopo quello di recuperare pi soldi possibile per risarcire in qualche modo i creditori. La societ quindi spiega Camozzi ha il dovere e linteresse di proporre la merce allasta nel migliore modo possibile. In genere c unasta settimanale ogni mercoled pomeriggio, ma ci sono anche aste speciali per oggetti specifici come le auto, le sessioni pi frequentate, il primo e il terzo marted di ogni mese. Semplice la procedura dasta. Il giorno stabilito la merce in vendita viene esposta nellampio salone della societ, che misura circa 800 mq. Lingresso libero, chiunque vi pu partecipare purch maggiorenne. Il mio compito quello di condurre le operazioni, cio di battere lasta. Il rito quello abituale conosciuto da tutti anche attraverso la televisione e il cinema. Ogni oggetto viene illustrato nel migliore dei modi, il mio compito di ingolosire, ma non di ingannare, e poi si procede partendo dal prezzo stabilito. Ognuno pu intervenire al rialzo finch nessuno pi si intromette e allora loggetto previo il triplice colpo di martello viene attribuito a chi aveva fatto lultima offerta. Chi stabilisce i prezzi e come si paga? Il prezzo base viene stabilito dai periti del tribunali, dai curatori fallimentari, ma la societ delle aste pu intervenire per modificare il

DI TUTTO UN PO
Sul sito della Sivag (www.sivag.com) possibile trovare informazioni sulle aste e sui beni acquistabili. La merca molto variegata: si va dalle auto agli elettrodomestici, dallabbigliamento alle attrezzature per industrie o esercizi commerciali. La partecipazione alle aste aperta a tutti i cittadini maggiorenni.
prezzo per renderlo il pi possibile appetibile al mercato. Se il prezzo non c loggetto va al ribasso, se la valutazione troppo alta va al miglior offerente. Una volta che loggetto battuto assegnato: la vendita irrevocabile, non c diritto di recesso. Bisogna solo pagare entro le 24 ore o con assegni circolari fino a 1.000 euro, o con carte di credito o con bonifici bancari. E se uno si pente subito?Il pentimento non ammesso e se non paghi viene denunciato per asta in danno e devi pagare la differenza tra il prezzo battuto e quello di partenza. Ma in ventanni che sono qui una cosa del genere non mai successa. C una garanzia per la merce esposta e venduta? Nessuna garanzia. La norma : visto e piaciuto. A tuo rischio e pericolo. Vale per qualsiasi oggetto: dal mobile al quadro, dallelettrodomestico al computer. Per quanto riguarda auto e moto la societ ha solo il dovere di dimostrarti che il mezzo va in moto. Poi se dopo lacquisto ti accorgi che la carrozzeria ha la ruggine sono affari tuoi. Visto e piaciuto, appunto. Lo stesso vale per un computer: questo se ti piace. Acquisti a scatola chiusa. Qualche rischio c, dunque. Certo, ma un rischio nettamente inferiore di chi ad esempio va al casin. Ma si possono fare affari? Senza dubbio, e anche molti, specie nelle aste per le auto, ma per certa merce bisogna avere competenza, intendersene e avere naso. In genere bassa la percentuale di chi se va via deluso. Certo non bisogna mai farsi prendere dalla foga e tenere sempre presente che si possono fare ottimi, buoni affari, ma fino ad un certo punto. Non detto che si debba fare laffare per forza. Per pi sale la qualit, pi puoi fare laffare. Non c il rischio di combine, di intese sotterranee, di truffe? No, la vendita avviene nella massima trasparenza. Per rendersene conto basta partecipare alle aste. questo il consiglio che mi permetto di dare a chi scettico o titubante. In questo momento di grande crisi, di ipoteche e di fallimenti gli oggetti mobili ed immobili allasta sono aumentati? Premesso che noi non trattiamo vendite immobiliari o di aziende, categorie di cui si occupa una nostra consociata, posso dire che gli oggetti allasta non sono aumentati pi di tanto, perch in questo momento non ci sono nemmeno tanti soldi da spendere per intraprendere azioni di recupero crediti ecc... Lunico mercato andato in crisi in questi ultimi anni quello dellantiquariato. Ha avuto un crollo di valore del 50-60%. Piuttosto in questo momento di crisi aumentata la partecipazione alle aste di chi vuole o spera di risparmiare. Un privato pu venire qui a mettere propri oggetti allasta. Pu in quanto abbiamo la licenza di vendite allasta anche per conto terzi, ma siamo restii a farlo perch il lavoro di preparazione troppo e poi perch un privato viene qui credendo quasi sempre di mettere allasta un tesoro.... Pep

Esclusiva punto

ISTITUTO PER LA CREMAZIONE DISPERSIONE CENERI

ACCETTAZIONE DISPOSIZIONI TESTAMENTARIE

Ambiente e animali
30 maggio 2012

redazione pubblicit amministrazione

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 via Conte Suardi 84 www.segrateoggi.it

MILANO DUE Il laghetto artificiale oltre che simpatico ornamento punto dapprodo per varie specie di uccelli

La favola degli stravaganti cigni neri


Hanno appassionato la gente, sono erbivori e pi miti di quelli bianchi: convivono con oche, anatre mandarine e germani reali
Pur essendo solo uno specchio dacqua artificiale, il lago dei cigni di Milano 2 oltre che un simpatico ornamento un punto dapprodo, temporaneo o talvolta di lunga durata, per varie specie di uccelli. Attualmente la fauna avicola si fortemente ridotta, sia come specie che come numero. Scavato nel 1973, una volta ultimato e riempito, il laghetto ha ospitato inizialmente non chiaro se per importazione o per migrazione spontanea esemplari di oche canadesi, anatre mandarine, coppie di cigni bianchi, germani reali, anatre bianche, oche doFoto Aurelio Bucciarelli

La tassa che declassa gli animali a cose


Se si arrivati al punto di immaginare una tassa perfino sugli animali daffezione, dobbiamo rassegnarci allidea che la situazione italiana disperata ma non seria per dirla col titolo di un romanzo di Robert Shaw. La causa della disperazione nota. La scarsa seriet irradia dalla fantasia di politici che pensano di far quadrare il cerchio inventando come misure anticrisi sempre nuovi balzelli, con la pretesa di non deprimere troppo i consumi. Farebbe ridere, se non fosse tragica. Presentata come tassa di scopo per finanziare iniziative contro il fenomeno del randagismo, ne incoraggerebbe invece laumento (pi abbandoni, per difficolt finanziarie nelle famiglie gi strozzate). E questo il meno: la tragedia il declassamento di questi animali a cose, ignorando gli attuali princpi giuridici ed etici: il trattato europeo firmato a Lisbona nel 2009 riconosce gli animali esseri senzienti. Non sono cose n beni di lusso! Inoltre, se il randagismo un pericolo per tutti (i branchi di cani resi inselvatichiti e famelici a causa delle azioni umane), perch mai una tassa di scopo su questo non dovrebbero pagarla tutti?

male, anche in Australia, nidificare in autunno o in inverno. Sono stati introdotti nel nord America e in Europa, dove si sono ormai insediate popolazioni ferali. Infine, una curiosit: si stima che circa un quarto di tutte le coppie siano omosessuali, specialmente fra maschi. Essi sottraggono i nidi alle coppie regolari, oppure formano gruppi temporanei di tre con le femmine, per ottenere le uova, scacciando la femmina dopo che le ha deposte. GLI ALTRI Per chiudere la panoramica della fauna del laghetto, non si pu tacere delle numerose piccole tartarughe, apparentemente immortali; una specie americana piuttosto aggressiva e mordace, che in Italia insidia la sopravvivenza delle nostre tartarughe autoctone. Non mancano i pesci: numerosi, e colorati come le carpe degli antichi quadri giapponesi. Infine, un cenno triste e pieno di rimpianto, alla simpatica nutria (erbivora) che, sola o talvolta con una compagna, visitava il laghetto gli scorsi maggio e giugno, e che stata catturata dai verdoni (le guardie di MI2) per essere portata a morire lontano dagli occhi e dal cuore, come da (discutibile e impugnabile) norma regionale. Ma questa unaltra storia, e ci torneremo su.
Pagina a cura di Federica Nin. Etologa mancata, ex psicologa e ora docente di lettere, segratese da trentanni.
federica.ebasta@alice.it

mestiche. Ma da anni le oche canadesi e le anatre mandarine se ne sono andate e anche i cigni bianchi sono morti. Ed triste constatare che la variet di uccelli si sia ridotta nel tempo: possiamo solo sperare che non siano calati per cause ambientali avverse, ma che abbiano invece trovato riparo in un qualche vero ecosistema lacustre, sia pure artificiale: il nostro laghetto purtroppo non lo , perch mancano alcuni requisiti, in particolare quello della variet di ambienti. Non ci sono canneti, n aree umide (cio zone con acqua bassa e stagnante). Ad oggi, vi approdano, certo per migrazione, stormi di gabbiani e un raro esemplare di airone cinerino, assiduo e ormai stanziale. Quanto allattuale riduzione numerica rispetto alle presenze invernali, di questo non bisogna allarmarsi. Infatti, la ragione legata alla stagione. D'inverno arrivano molti pi uccelli in citt, perch qui fa pi caldo e perch c' pi cibo (legato alle attivit umane); infine particolare non trascurabile c' pi protezione dai cacciatori, che tra le case non possono sparare (la caccia infatti si esercita solo d'inverno). D'estate invece gli uccelli ripartono perch vanno a cercare luoghi tranquilli per la nidificazione (che in citt sono pi difficili da trovare). I gabbiani, ad esempio, si riproducono solo sulle coste marine, ma appena finiscono la stagione riproduttiva si dirigono nelle grandi citt dove trovano pi cibo (sopratutto grazie ai rifiuti). In compen-

so, da un paio danni regna con grazia regale, stabilmente, una coppia di cigni neri dal becco rosso, che nellultimo autunno si imposta come fonte di gioia ma anche di apprensione per i visitatori del laghetto: hanno fatto il nido accanto al sentiero pedonale, sotto un lampione e, ad essere onesti, anche piuttosto bruttino e inefficiente, tanto da richiedere un aiutino: la costruzione di un tetto sulle loro teste e una donazione di paglia per rimediare alle carenze del nido, a cura di qualche residente pietosito. Vi hanno deposto le uova, le hanno covate a turno fino alla nascita di 5 cignetti (oggi ridotti a 3), che alla prima lezione di nuoto sono stati inghiottiti dalla nebbia novembrina mandando in ansia i numerosi spettatori. E tutti a dirsi: Ma che tipi imprevidenti, perch non si sono serviti della primavera come fanno tutti gli altri uccelli? Che abbiano sentito il richiamo della primavera australiana nellaltro emisfero? E ora come faranno a tirare su la famigliola nellostile inverno? Perci, tutti a fare catering a

I CIGNI NERI Monogami, dividono tra i sessi, oltre alla cova, anche la cura e educazione dei cignetti. Originari dellAustralia, l sono nomadici, con schemi erratici di migrazione secondo le condizioni climatiche, e si possono trovare sia singoli, sia in ampi gruppi, anche di centinaia o addirittura di migliaia. Il loro habitat costituito da laghi (compresi quelli ornamentali), paludi e fiumi dacqua dolce, salmastra o salata, base di lattuga e pancarr con vegetazione acquatica o bianco, come raccomandato di superficie come cibo e codai cartelli di qualche residen- me materiale per la nidificazione. Ed te deciso a incoraggiare una per loro dieta sana. un bene Inviateci noravere dei cigni neri, le foto dei vostri perch sono pi animali o dei luoghi di miti di quelli Segrate che amate. Piccoli bianchi e quasi angoli dove vi piace andare per rilassarvi, esclusivamente erbivori scorci della citt ai quali siete affezionati. Le (prediligono pubblicheremo in questa pagina che ogni le piante ac- due settimane dedicheremo alla flora e alla quatiche, im- fauna della nostra citt e alle iniziative pi mergendosi le interessanti in tema di ambiente ed vanno anche a ecologia. Puoi mandarle alla mail redazione@segrateoggi.it o, se non staccare dal fonhai il computer, allindirizzo do, e sono anche Redazione Segrate Oggi, capaci di filtrare il civia Suardi 84, bo dalla superficie dellacqua), perci non capiter mai di vederli sbranare dei piccoli anatroccoli come capitava coi bianchi. Secondo la teoria, dovrebbero difendere nido e prole in modo aggressivo con le ali e a beccate, e invece non impedivano a nessuno che fosse munito di lattuga di accarezzare i cignetti. Sono aggressivi (ricambiati) solo verso la coppia di oche bianche che aspira a qualche nuotata nel lago, ma con parere contrario dei sovrani neri.

Questa Sissy. Viveva in armonia coi nostri cani. Ma poi abbiamo ereditato il cane della nonna, che non and mai daccordo con lei. Sissi allora si mise a vivere dentro i letti: sollevava una coperta e ci si infilava sotto. Non era vita. I miei genitori la diedero via. La rimpiango ancora adesso. Mando la sua foto per rendere omaggio al mio amore per lei e al suo ricordo. Mattia Pardini

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 redazione via Conte Suardi 84 pubblicit amministrazione www.segrateoggi.it

Attualit
30 maggio 2012

LAVANDERIE

LEVENTO Parrocchie e Comune mobilitati per larrivo a Milano del Pontefice per il raduno mondiale delle famiglie

Cena etnica alla Festa dei Popoli


Lappuntamento annuale con la Festa dei Popoli, occasione per avvicinare la popolazione con gli stranieri che vivono a Segrate, ha avuto luogo nella parrocchia di Lavanderie domenica 27 maggio. la seconda volta che la festa organizzata dal Coordinamento Caritas delle parrocchie e la Misericordia di Segrate viene ospitata nella parrocchia della Beata Vergine Immacolata: a fare gli onori di casa il parroco don Alberto Lucchini. Hanno animato la festa il coro ucraino, il Gruppo di musiche e danze popolari Hinematov, lo spettacolo Danze dal mondo e uno spettacolo per ragazzi. C stata anche un mini torneo di calcio internazionale e la testimonianza di lavoratori provenienti dal Burkina Faso. Spazio poi alla cena multietnica, con cibi locali e specialit di varie provenienze, e allinvocazione alla pace: un bel momento nel quale i partecipanti sono stati accomunati nello spirito ecumenico e fraterno.

Mille segratesi vanno dal Papa Le famiglie ospitano 220 pellegrini


Saranno almeno mille i segratesi che parteciperanno al Settimo Incontro mondiale delle Famiglie, in programma tra il 30 maggio e il 3 giugno tra Bresso, Milano e Fieramilanocity. Fervono in citt (e nelle sette parrocchie in particolare) i preparativi per la spedizione. E i numeri parlano di una vera e propria mobilitazione per poter vedere ed ascoltare il pontefice, che sar accolto, secondo le stime, da almeno un milione di fedeli. Abbiamo chiuso ieri la raccolta delle adesioni necessarie per accreditarsi all'incontro di sabato sera all'aeroporto di Bresso spiega Achille Colombi, ROL (responsabile operativo locale) di Segrate sono 960 i fedeli che hanno prenotato il loro posto per incontrare papa Benedetto. Una partecipazione massiccia distribuita tra le sette parrocchie segratesi, alla quale aggiungere (anche se non sono molti, spiega Colombi) chi si accreditato direttamente su Internet sul sito dell'evento. E i tanti pellegrini, italiani e stranieri, che l'arcidiocesi milanese smister a Segrate, dove 80 fa-

miglie si sono rese disponibili per accoglierli. Pensiamo che almeno 220 persone soggiorneranno a Segrate durante i giorni dell'Incontro spiega Colombi la media degli ospiti per famiglia infatti stimata in 2,7 persone. Proprio in queste ore si stanno perfezionando le strategie messe in campo dagli enti per regolare i flussi dei visitatori attesi per l'arrivo del Pontefice, che dopo l'incontro testimonianza con le famiglie di sabato sera celebrer domenica, sempre presso l'aeroporto di Bresso, Messa e Angelus. Atm e Ferrovie Nord dovrebbero mettere a disposizione dei convogli per i vari gruppi, tra cui quello di Se-

grate, in orari e stazioni prestabilite spiega Colombi noi partiremo probabilmente da Cascina Gobba o da una delle stazioni vicine con un treno destinato a noi, in questi giorni comunicheremo a chi ha aderito tramite me o le parrocchie il nostro programma per gli spostamenti. Nel frattempo, a chiedere sostegno per i fedeli, c' anche il Partito democratico segratese, che ha chiesto all'amministrazione di mettere a disposizione autobus per il trasporto da Segrate alla metropolitana. Pensiamo che lamministrazione debba monitorare e sostenere le esigenze delle famiglie segratesi e di quelle straniere (molte) che a Se-

grate sono ospitate in questi giorni nelle convulse giornate dellIncontro ha spiegato il gruppo consiliare in una nota - una possibilit , ad esempio, lorganizzazione di un trasporto di pullman a/r fino alla metropolitana di Cascina Gobba nella giornata di sabato. L'amministrazione si comunque gi

messa in moto con alcune iniziative. Il sindaco infatti un gruppo di cittadini di Castelnuovo il Comune abruzzese dove il Comune di Segrate intervenne in occasione del terremoto del 2010 e organizzer un momento di festa alla Cascina Commenda (venerd 1 giugno, ore 19) per i pellegrini arrivati da fuori citt e ospiti in occasione dell'Incontro, cui seguir un esibizione della Fanfara dell'Aeronautica. Non mancher un bel pezzo di Segrate per i momenti di festa e artistici del Family Day organizzato da Arcidiocesi e Pontificio Consiglio per la Famiglia. Tra i giovani talenti selezionati per l'esibizione davanti a papa Benedetto dopo un concorso ad hoc, ci saranno anche il coro delle Jubilant Gospel Girls e il chitarrista Marco Lo Presti, che si esibir insieme con il suo gruppo, gli "Eden Garden". Al grande concerto per il Papa, inoltre, arriver anche la canzone "Vivo con te", la canzone sulla donazione degli organi scritta per il gruppo comunale Aido dal musicista e compositore segratese Andrea Mercurio.

VACANZE Il 9 giugno chiudono le scuole e per i genitori che lavorano sorgono i problemi di parcheggio dei figli

Le proposte vacanze per i nostri ragazzi


Dall11 attivi gli oratori estivi ma anche i Camp organizzati da societ sportive - I programmi, gli orari e i costi
Il 9 giugno la data fatidica della fine della scuola nella maggior parte delle regioni dItalia. Inizia la festa per milioni di bambini che durer tutta lestate. Una liberazione per gli alunni, un rompicapo per i genitori che si troveranno a dover scegliere dove parcheggiare i propri figlioletti. S, perch se in famiglia entrambi i coniugi lavorano e non possono contare sullaiuto di nonni, zii e parenti per i due mesi infiniti - fino alla riapertura degli istituti prevista il 12 settembre, salta fuori un bel dilemma: e il pupetto dove lo metto? 2.801 il numero degli alunni distribuiti sul territorio segratese, divisi in 1.603 della Scuola Primaria e 1.198 della Secondaria. Oltre agli oratori estivi attivi a partire dall11 giugno nelle parrocchie di Milano 2, Redecesio, Lavanderie, Villaggio Ambrosiano, Segrate Centro e San Felice si pu contare sui Camp Estivi. A Segrate sono otto le proposte, specifiche per ogni esigenza, et, attivit e passione dei ragazzi. Centro Ricreativo Estivo 2 luglio- 3 agosto; 20-31 agosto, ore 8-16.30/17.30. Per bambini della Scuola dellInfanzia 3-6 anni. Scuola Materna via 25 Aprile. Quota settimanale stabilita in base alla fascia ISEE di appartenenza. Info: 0226902320 -317 - 357. Volley Summer Camp - 10 giugno- 20 luglio, Cesenatico. Mini Camp per bambini nati dal 2001 al 2006 (quota settimanale 430 euro); Volley Camp per ragazzi nati dal 1995 al 2004 (quota settimanale: 430 euro); Master Camp per ragazzi nati dal 1995 al 2000 (quota settimanale: 510 euro). Info: www.volleysegrate.it/camp; 334-1654359; camp@volleysegrate.it. Segrate Summer Camp La scuola dei Giochi organizzata da CUS Milano Rugby ASD: 11 giugno- 6 luglio, ore 8-18. Campo Alhambra, piscina comunale. Per ragazzi nati dal 1998 al 2006. Attivit artistiche e teatrali, nuoto e giochi in acqua, Play schin@yahoo.it. City Camp-English Camp -18- 29 giugno, ore 8.3016.30. Scuola Schweitzer via De Amicis. Per bambini e ragazzi scuola primaria e secondaria di primo grado. Rilascio English Certificate a fine corso. Quote: 50 euro iscrizione; 150 una settimana; 270 due settimane. Info: 333-6608092; raffaella ratti@libero.it. Rugby and Learn English. Quota: prima settimana 115 euro, settimane successive 105 euro. Info: www.cusmilanorugby.it; tel.33325538344; campus@cusmilanorugby.it. Junior e Senior City Camp Acquamarina Sport & Life - 11giugno- 3 agosto; 20 agosto- 7 settembre, ore 8.30-15.30. Scuola media Leopardi via San Rocco, 4. Per bambini scuole primarie e secondarie di primo grado. Quota settimanale: 100 euro. Info: 334-1654359; info@acquamarinasegratesport.it. Blu Camp - 11 giugno- 3 agosto; 27 agosto - 7 settembre, ore 8.30-17 (5 turni bisettimanali). Piscina comunale. Per ragazzi 6-14 anni. Quota mezza giornata: turno completo 110 euro; settimana singola 60 euro. Quota giornata intera (pranzo compreso): turno completo 170 euro; settimana singola 90 euro. Info: www.piscinesegrate.it: 02-2133075. Idro Camp - 11 giugno - 27 luglio; 20 agosto - 7 settembre; Pre-camp ore 8-8.30; Camp ore 8.30-17.30; Postcamp ore 17.30-18 (10 turni settimanali). Per bambini 6-13 anni. Quota settimanale residenti: 108 euro; non residenti 120 euro. Info: 3463930529; idroscalo@ormasite.it. Campus A tutta danza Artespettacolo&Studio Danza - 14- 29 giugno, ore 8.30-18. Via Radaelli, 7. Quote: per tutto il periodo 300 euro; una settimana 150 euro; una giornata 40 euro; una lezione 25 euro. Info: www.artespettacolo.eu; 3394949720; sabrinamaraCampus estivi Tempo C 18 giugno- 3 agosto, ore 816.30. Per bambini 4-12 anni. Campus 4-6 anni:scuola materna Arcobaleno, Rovagnasco. Campus 7-12 anni: ludoteca Mr. Magorium, Rovagnasco. Quota settimanale: 110 euro. Inoltre, Play English! 7- 12 anni: ludoteca Mr. Magorium, Rovagnasco (9- 27 luglio: 130 euro a settimana) e Campus Bambini Natura 7-12 anni (campeggio ai Colli Fioriti in Val dIntelvi) 2-7 luglio: quota 370 euro. Info: 0236572992; 347-9205988; info.tempoc@libero.it. Giulia Di Dio

10

Cultura e spettacoli
30 maggio 2012

redazione pubblicit amministrazione

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 via Conte Suardi 84 www.segrateoggi.it

SCELTI PERVOI
Da 30 maggio al 15 giugno A Segrate e... dintorni

Baraonda il 7 Il 2, i segratesi tra Crisi e lavoro Box 15 al Violet


Il 2 alle 21.30, Femina Faber presenta il disco Amplexum Mentis. A seguire Kontakte live e dj set SimoScum, performanceLe Citt Sottili. Il 7 alle 21 incontro sul temaCrisi e lavoro, la precariet e il welfare sociale [reddito di base e mercato del lavoro] con Andrea Fumagalli, docente di economia allUniversit di Pavia. Csa Baraonda. Sabato 2 alle ore 22.30 al Violet concerto della rock band Box 15. In attesa della finale del concorso Emergenza allAlcatraz di Milano del 23 giugno, il gruppo segratese presenta le canzoni del loro primo EP uscito lo scorso aprile Box 15 e cover. Violet disco bar: 3358393272, via Europa Centro Parco Milano Oltre. Ingresso libero. Facebook: Box 15.

Bimbinfesta al Parco Esposizioni

Commenda, il 2 Tantautori live

La colazione si fa... armonica

di G.D.D.

Il 9 e il 10, Parco Esposizione Novegro, Bimbinfesta. Un percorso stimolante per arie tematiche nella due giorni dedicata ai bambini al termine dellanno scolastico. Iniziative di animazione e aree giochi, musica, teatro, danza, scuola, sport, animali, natura e molto altro. Ore 9.30-20. Bambini a ingresso gratuito.

Tantautori, cantautori riuniti a Milano presenta la prima di due serate di concerti sotto il portico di Cascina Commenda. Venerd 2 ore 22 sul palco Pino Cerrigone, Ofle (Giovanni La Monica alla chitarra con i cantanti Sara Colantuoni e Alberto Marinoni) e altri autori. Ingresso libero. ww.tantautori.com; 333-6019677.

Via alla sesta edizione delle Colazioni Armoniche a Cascina Commenda, ideate da TeAtrio per avvicinare alla musica classica non solo il pubblico di nicchia. In programma anche esibizioni jazz, ethnic e world music. Davanti a cappuccino e brioche il 10 alle11 Pier Luigi Ferrari presenta il recital chitarristico Guitar Tango. Ingresso libero. 022137660.

FAMILY FEST A Cascina Commenda una grande adunata di grandi e piccini

Paolo, Valeria, Pietro e Cristina i vincitori di Ecocoloriamo


Fine settimana allinsegna delle feste in tutta Segrate il 26 e 27 maggio. Sotto i portici e nel parco di Cascina Commenda la terza edizione del Family Fest ha richiamato grandi e piccini, complice anche il tempo che, a parte qualche pioggerella sparsa, ha regalato sole e temperature estive. Presi di mira i gonfiabili e le giostre dei bambini e lesposizione delle opere del concorso Ecocoloriamo Segrate organizzato dal Clan del gruppo Scout Segrate-San Bovio. Ecco i vincitori: categoria 8-12 anni Paolo Mannuppelli con Lalbero geometrico dellecologia; 1316 anni Valeria Franceschi con Guardando dalla finestra; categoria over 16 Pietro Quaglia e Cristina Bergo con Ecorinata. Non potevano mancare i momenti di ritrovo familiare con pranzo e cena a cura dei volontari Alpini, il cui ricavato verr devoluto in beneficenza. E ancora i saggi di teatro del primo e secondo anno degli adolescenti che domenica hanno presentato rispettivamente Tra streghe, fate e qualche folletto! e Il mio amico Sherlock. G.D.D.

16 giugno, al Palasegrate il Concerto per Chiara


A tre anni dalla sua prematura scomparsa allet di
16 anni, Segrate festeggia il ventesimo compleanno di Chiara De Ponti. Venerd 15 giugno al Palasegrate le Jubilant Gospel Girls e i Poco di Buono si esibiranno nel quarto concerto a lei dedicato. Aprir il Concerto per Chiara il frizzante repertorio pop rock e spiritual tradizionale delle Jubilant dirette da Nicole Papa e Francesco Facconi. A chiudere la serata la band segratese dei Poco di Buono, capitanata dal cantante Filippo Gimmo Gimigliano, che si scatener in musiche originali e cover di artisti italiani, da Battisti ai Negramaro. Non mancheranno i cavalli di battaglia: Fly, linno che le Jubilant hanno inciso per ricordare la semplicit e la dolcezza della giovane corista. E infine Chiara, la dedica di Gimmo alla sua compagna di classe. Il ricavato della serata, a ingresso libero con possibilit di offerta, e della vendita del singolo Fly, verr devoluto allassociazione Sogno di Bimbi Onlus, in cui volontaria Elena Sartori, la mamma di Chiara. Appuntamento venerd 15 giugno ore 21. PalaSegrate. Info: www.jubilant.it; Facebook: Poco di Buono. (G.D.D.)

SANFELICINEMA Piazza Centro Commerciale


Tel. 02.7530019 31 MAG-17 GIU di Valentina Cereda
IL PRIMO UOMO Gioved 31, venerd 1, sabato 2 (ore 21,15) e domenica 3 (ore 16 e 21,15) Drammatico, Italia/Francia/Algeria 2012 Durata: 1 ora e 38 minuti. Jean Cormery uno scrittore algerino che vive in Francia, torna ad Algeri nel 1957 per diffondere un messaggio di coesistenza pacifica tra francesi e musulmani in un periodo di forti tensioni. Contemporaneamente intende rivisitare il passato con le figure cardine della sua infanzia durante gli anni 20: la madre, l'antico maestro di scuola e lo zio. L'ultimo libro (incompiuto) di Camus contiene la sua biografia sotto forma di romanzo, e in questo senso il film ha il grande merito di rimanere fedele al testo di riferimento. PICCOLE BUGIE TRA AMICI Gioved 14, venerd 15, sabato 16 (ore 21,15) e domenica 17 (ore 16; 21,15) Commedia, Francia 2012 Durata: 2 ore e 34 minuti. Amici di vecchia data, alla vigilia di una vacanza in condivisione, si ritrova al capezzale di uno degli amici, vittima di un incidente stradale. Assolta la formalit della visita, fra rimorsi e un timido ottimismo, il gruppo decide ugualmente di partire per la villa dell'imprenditore Cluzet. Si percepisce fortissima linfluenza de Il grande freddo: amici che si raccontano, nascondono le debolezze e ne rivelano di nuove. Il film mai perde il ritmo di un copione che salta da una situazione personale all'altre giocando con ironia sui difetti di amici che si conoscono fin troppo bene.

ROVAGNASCO

STRASBURGO Delegazione al Dialogue Europe Russia Forum

Il 7 pomeriggio musicale presso il C.P.S.


Gioved 7 giugno pomeriggio dedicato alla musica al C.P.S., circolo culturalericreativo dei pensionati segratesi. L'organizzazione, con sede a Rovagnasco presso il centro civico di via Amendola 3, organizzer il pomeriggio all'insegna dei canti in collaborazione con l'associazione Arciallegri. Il ritrovo previsto per le 16.30. Il C.P.S., attivo nell'organizzazione di iniziative dal respiro intergenerazionale, ha realizzato in questi giorni un'esperienza nuova, tentando di coinvolgere quanti pi segratesi appassionati ballerini in un saggio dimostrativo. Il centro ha raggiunto una buona partecipazione e riconoscimenti formali durante lo scorso anno, celebrando i 150 anni dell'Unit di Italia con un'operetta teatrale scritta e recitata nei diversi dialetti dagli iscritti. S.R.

Liceali del San Raffaele al consesso europeo


Come una roccia buttata nellacqua!. Suona pi o meno cos, tradotta, la battuta dell'ex cancelliere austriaco, Wolfgang Schussel, per descrivere il progetto Dialogue Europe Russia-Youth Forum svoltosi tra il 13 e il 15 maggio scorso a Strasburgo. Durante il quale sei ragazzi del Liceo San Raffaele - Calo Bosi, Greta Coraglia, Samuele Cosimo, Rebecca Degliuomini, Luca Rasagliesi, Martina Vecchi - hanno rappresentato lItalia al fianco di sessanta coetanei, studenti delle scuole superiori diciassettenni provenienti da Austria, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Polonia, Russia e Slovacchia. Liniziativa Dialogue EuropeRussia, alla quale partecipano importanti uomini politici europei e membri di prestigiose organizzazioni pubbliche e private di tutto il mondo, frutto di una partnership tra Unione Europea e Federazione Russa per garantire supporto alla struttura economica di un paese emergente come la Russia, dotato di un enorme potenziale di risorse naturali, scientifiche e culturali ma con una struttura economica e socia-

le che necessita di confronto e modernizzazione. Il liceo segratese San Raffaele ha colto l'occasione offerto ai giovani dell'Unione e ha voluto partecipare al progetto dando lopportunit ai ragazzi di esprimere la loro opinione e di discutere insieme ai propri coetanei europei delle problematiche giovanili, approfondendole con soluzioni e suggerimenti da portare ufficialmente in Parlamento. Siamo partiti increduli e un po' scettici - hanno confessano i ragazzi del liceo San Raffaele al loro ritorno in Italia ci siamo per dovuti ricredere: mai ci saremmo aspettati che l'ex premier austriaco, l'ambasciatore austriaco a Mosca e il pre-

sidente della Fondazione Eltsin a sostegno degli industriali russi prendessero accuratamente appunti di quanto discusso e da noi elaborato durante i tre giorni di sessione al Consiglio d'Europa. Un atteggiamento, quello dei big incontrati a Strasburgo, che ha dato un'iniezione di ottimismo e fiducia al gruppo di giovani segratesi: Abbiamo capito che se una speranza ancora c', questa posta nelle mani di noi giovani hanno commentato - nostro imprescindibile dovere quello di abbandonare la sfiducia e di diventare operativi, reagire alle ingiustizie, tirar fuori l'energia sufficiente al cambiamento. Carlotta Ferrari

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 redazione via Conte Suardi 84 pubblicit amministrazione www.segrateoggi.it

Cultura e spettacoli 11
30 maggio 2012

Festa Culture, l1la finalissima

AllArcadia, cinema e poesia

Degustazione di Kung Fu con Gulli

Prima candelina Inzago, letture animate per bimbi per il Malabrocca 4-10 anni con la Onlus Teatrodipietra
Sabato 9 giugno alle ore10.30 la biblioteca civica di Inzago propone un incontro rivolto ai bambini. Piccoli lettori tra i 4 e i 10 anni potranno cimentarsi nelle Letture animate, un progetto a cura dellassociazione culturale Teatrodipietra Onlus, attiva sul territorio da pi di 15 anni. Titolo del testo in programma:

Conclude il 1 giugno lannuale Festa delle Culture LItalia sono anchio a Cernusco sul Naviglio. Un arcobaleno di colori e solidariet e tanti eventi e incontri per lintegrazione che si sono susseguiti dal 24 maggio. Per il gran finale, proiezione del documentario dedicato alla primavera araba tunisina. Biblioteca Civica, via Cavour, 51. Ore 21. 029278300.

Nellambito delliniziativa Arcadia Mostre, il cinema di Melzo presenta I poeti, che cinema dal 2 (inaugurazione ore 17) al 10 giugno. In primo piano i registi/film maker che hanno realizzato video su poeti italiani e stranieri contemporanei. Pannelli a colori sui singoli autori, filmati sui poeti e videopoesie del videoartista Giorgio Longo. 0295416445.

Continuano le Degustazione di arti marziali al Centro Sirio di Cologno Monzese. Fino all8 giugno, il Maestro William Gulli, campione mondiale di Kung Fu, sveler i segreti per armonizzare il corpo e lo spirito attraverso le arti marziali. La degustazione rivolta a ragazze e ragazzi tra gli 11 e i 20 anni. Per informazioni: 347-5469104; 02-2542029.

Il circolo Arci Malabrocca festeggiare un anno dal primo giro di chiave con una serata gustosa venerd 1 giugno. Si parte alle 19.30 con laperitivo, a seguire, dalle 22, concerti e bancarelle, per concludere con Simon Rizzi e Vito Lobosco e il non-dj set della casa. Sul palco: Edo, Nice, Quasiviri. Via alla Stazione

Chi trova un amico trova un dolce tesoro con le attrici Adriana Milani e Alessandra Camurri. Per info e prenotazioni:029548795; inzago@bibliomilanoest.it. siasmo si siano avvicinati e abbiamo fatto rivivere il loro personaggio. Sono molto orgoglioso di loro. Chi sono Los quince clandestinos di O???? Tra gli attori, Ludovica Borzelli, Noemi Mantegazza, Johanna Mentani, Matteo Fields, Marco Rasi Caldogno, Matteo Albini, Alberto Batini, Edoardo Breda, Francesco Cei, Giacomo Nava. Regia tecnica di Gianmarco De Mattia. Musiche composte e suonate da Gianmarco De Mattia, Alberto Tarletti, Ludovica Borzelli, Elena Marenzi, Matteo Rimini, e pezzi di cantautorato italiano e rock internazionale. Scene e costumi curati da Elena Marenzi, Maria Roberta Alfano, Alessandro Buratti, Alberto Tarletti. Fotografo di scena Beatrice Lezzi. Giulia Di Dio
Onar, di Marco Cruccu, Venerd 8 giugno, ore 21, Cascina Commenda. Ingresso libero. Info e prenotazioni: tel. 02-2137660; www.spazioteatrio.it.

TEATRO Debutta alla Commenda il progetto teatrale realizzato con gli allievi del corso del liceo San Raffaele

Ed ecco Onar, il Sogno di Cruccu


E frutto di un corso didattico extracurricolare con lapporto fantasioso dei Los quince clandestinos
Venerd 8 giugno ore 21, Cascina Commenda. il giorno del debutto del suo primo progetto teatrale, di cui firma la regia, realizzato insieme con i suoi allievi del corso di teatro del Liceo San Raffaele. Onar, (Sogno in greco antico) il titolo dello spettacolo. Quel sogno che Marco Cruccu, classe 82, ha visto realizzarsi un anno e mezzo fa quando ha iniziato il suo viaggio nellinsegnamento. Marco, di dove sei? Sono nato a Milano e ho sempre vissuto nella City. Ho studiato al Liceo Parini e ho proseguito allUniversit degli Studi. Parlaci del corso di teatro. un corso didattico extracurricolare rivolto agli studenti di 5a ginnasio che tengo il sabato mattina. Fino allanno scorso Comunicazione Sociale era parte delle attivit scolastiche obbligatorie. Poi diventato facoltativo ed arrivata la proposta al sottoscritto. Praticamente quello che uscito dalla porta rientrato dalla finestra. Che tipo di insegnante sei? Credo che pi che lautoritarismo, conti lautorevolezza. Sono attento, aperto al dialogo e al confronto con i miei ragazzi. Ho due obiettivi: motivarli proponendo un progetto da realizzare insieme a fine anno. E stimolarli cercando di far emergere la loro parte pi creativa, della quale spesso ignorano lesistenza. Come mantieni i contatti con gli allievi? Il corso di teatro settimanale. Cos ci siamo organizzati e abbiamo creato un gruppo su Facebook per scambiarci no apportato aggiunte e tagli al testo, scelto la colonna sonora. Una ragazza, per esempio, ha avuto lidea di inserire un brano comico tratto dal cartone animato Hercules. Come dire, io ho buttato la palla in campo e loro hanno giocato. Di cosa parla? Il filo conduttore il mito greco. Poniamo alcuni interrogativi: che significa oggi parlare del Mito? Dei, semidei, eroi, cosa racconterebbero oggi? La letteratura moderna come ha rivisto questi personaggi? Gli eroi parlano di emozioni che fanno tuttora parte della vita. Per avvicinarsi al mondo greco, complicato e affascinante, i ragazzi devono capire che ci che stato detto ha significato anche oggi. stato bellissimo accorgersi con quanto entu-

Lintervista integrale a Marco Cruccu sul sito Internet segrateoggi.it

idee, osservazioni, consigli, aggiornamenti. Los quince clandestinos (I 15 clandestini) mi ha aiutato molto nella gestione e nella comunicazione. Il teatro ha bisogno di cure costanti per svilupparsi. Lo spettacolo che portate in scena in Commenda ine-

dito. Come nato? O??? si pu definire un dramma con spunti verso la commedia. tratto da dialoghi e opere teatrali di autori quali Cesare Pavese, Paolo Rossi, Jean Anouilh, Friedrich Durrenmatt. Sono arrivato con alcune idee, il resto merito dei ragazzi che han-

BIBLIOTECA Presso il banco prestiti

Prendono servizio tre giovani volontari del servizio civile

EDUCAZIONE Tanti genitori al dibattito sulleducazione religiosa con lo scrittore Barrill

La religione? Solo fratellanza Non c posto per il fanatismo


Non la prima volta che il professor Domenico Barril, scrittore e psicologo dellinfanzia viene a Segrate; era venuto lo scorso anno ed ritornato il 17 maggio su invito della direttrice dellasilo nido Tempo C Margherita Faini e della direttrice scolastica dellIstituto Albert Schweitzer Giuliana Borgnino. Nellaccogliere nella sua scuola il professor Barril, la professoressa Borgnino si compiaciuta della numerosa presenza di genitori, evidentemente interessati ad ascoltare i consigli dellesperto su come meglio educare i propri figli. Largomento proposto dal professor Barril nel corso della serata non stato dei pi semplici; ha infatti parlato dell educazione religiosa dei bambini dal punto di vista psicologico. Lo stesso argomento del suo ultimo libro Il coraggio di parlare di Dio, edito da Carthusia e presentato al salone del libro di Torino lo scorso 13 maggio. Ma del suo libro il professor Barril non ha voluto dire molto; sappiamo che ha avuto molto successo e che presto uscir anche negli Stati Uniti. Ha preferito entrare nel vivo dellargomento con laffermazione: Nello sviluppo di un bambino la religione ha un ruolo psicologico importante e ha quindi posto la domanda: Cosa deve insegnare un genitore? Per dare una risposta a questa domanda ha dovuto iniziare col dire che ogni religione parte dal presupposto che ogni creatura sia opera di Dio. E questo presupposto, - dice il professor Barril che ci rende tutti fratelli e come tali dovremmo comportarci. In una scuola, come quella attuale, nella quale le classi sono diventate multi religiose, compito dei genitori quello di mettere in guardia i propri figli dai fanatismi religiosi. E proprio nel libro di Barril che si trova scritto: I fanatici vogliono far credere solo cose vecchie. Per questo il professor Barril, afferma che non sempre le religioni si ricordano del loro scopo ultimo, e neppure fanno della fratellanza e dellamore reciproco la base del loro insegnamento. Esse rimangono troppo ancorate a tradizioni che sono smentite dalle scoperte scientifiche. Ha perci sollecitato i genitori ad essere loro stessi i primi responsabili delleducazione religiosa dei loro figli. Ha concluso dicendo: La laicit la premessa per una buona religione. Ne sono seguite una serie di domande, di chiarimenti, di esperienze personali che hanno reso la serata estremamente interessante e proficua. Enrico Sciarini Domenico Barrill, scrittore e psicologo dellinfanzia

Dal 3 aprile scorso operano presso la biblioteca comunale tre giovani volontari del servizio civile, selezionati con apposito bando. Manterranno lincarico per un anno, lavorando presso il banco prestiti della sede centrale di via degli Alpini e, a rotazione, presso la biblioteca di Cascina Ovi, a Milano 2. Molti fruitori della biblioteca hanno gi avuto modo di conoscerli, si tratta di: Alice Todaro, 23 anni (a sinistra nella foto), vive a Rodano, ha una laurea triennale in Scienze della Comunicazione. Giulia Izzi, 22 anni, segratese, abita al Villaggio Ambrosiano, laureata in scienze dei Beni culturali. Claudio Marchese, 27 anni, milanese, laureato in Lettere. (E.S.)

12

Rubriche
30 maggio 2012

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 redazione via Conte Suardi 84 pubblicit www.segrateoggi.it amministrazione

Pi ricoveri brevi per il caldo Pi mortalit per il freddo


METEO E... SALUTE
Con il surriscaldamento del Pianeta, fenomeno noto come Global Warming, le nostre stagioni stanno diventando di anno in anno mediamente pi calde: insomma, inverni che con frequenza si presentano miti e asciutti, ed estati che sempre pi spesso ci costringono a periodi eccezionalmente torridi. Tutto ci, come ci ha insegnato anche il recente passato, non esclude per la possibilit di brevi periodi caratteMolto spesso le persone che hanno un disturbo psicologico o psichiatrico non sanno distinguere tra cosa sia una nevrosi e cosa sia, invece, una psicosi. Su questo argomento, salvo gli operatori del settore, le persone comuni , i parenti dei pazienti e, come accennavamo pocanzi, anche i diretti interessati, cio i pazienti, non sono a conoscenza della differenza tra un disturbo nevrotico ed un disturbo psicotico. La prima differenza tra questi due disturbi pu essere posta in relazione alla gravit: infatti possiamo dire che i disturbi nevrotici sono me-

di Andrea Giuliacci

CENTRO EPSON METEO www.giuliacci.it rivista scientifica American Journal of Public Health, ha cercato di capire quale sia limpatto di tale cambiamento climatico sulla salute della popolazione anziana, con risultati per certi versi sorprendenti. Gli autori della ricerca in particolare hanno analizzato i dati relativi ai ricoveri per ipotermia e ipertermia (il classico colpo di calore) causati da periodi di gelo piuttosto che da ondate di caldo nel corso degli anni 2004 e 2005 sul territorio degli Stati Uniti tra individui di almeno 65 anni di et. Come era lecito attendersi in una fase in cui il clima sta diventando pi caldo, dalla elaborazione dei dati raccolti emerso che nel periodo considerato i ricoveri dovuti a colpi di calore sono stati pi numerosi di quelli causati da ipotermia: 10.007 contro 8761. Tuttavia, e qui arrivano le sorprese, i rigori del freddo hanno

rizzati da gelo record, e anzi fa s che tali eventi diventino pi probabili: il surplus di energia presente nellAtmosfera difatti rende pi facili gli spostamenti delle masse daria, comprese quelle assai fredde che in inverno si formano nelle regioni polari. Uno studio (Exposure to Natural Cold and Heat: Hypothermia and Hyperthermia Medicare Claims, United States, 20042005), pubblicato di recente sulla

causato pi vittime delle ondate di caldo intenso: tra gli anziani i decessi dovuti a ipotermia, nel numero di 359, superano di gran lunga quelli causati da colpi di calore, appena 42. Pi in generale, rispetto ai periodi di caldo intenso le ondate di gelo generano, oltre a un maggior tasso di mortalit (0,50 per 100 000 abitanti il freddo contro 0,06 per 100 000 abitanti del caldo), anche una pi lunga degenza ospedaliera (una media di 4 giorni per il freddo, mentre per il caldo i giorni sono mediamente 2) e quindi anche costi decisamente pi elevati: ogni anno le cure per episodi di ipotermia negli Stati Uniti ammontano a circa 98 milioni di dollari contro i 36 milioni di dollari spesi per curare gli inconvenienti causati dai colpi di calore. glio. Allinterno delle nevrosi abbiamo gli attacchi di panico, la depressione, i disturbi fobici, i disturbi alimentari ed altro ancora, mentre tra quelli psicotici abbiamo la schizofrenia paranoidea, delirante, catatonica, il disturbo psicotico breve ed altro. Anche la cura differente: infatti, mentre nei disturbi nevrotici il ricorso agli psicofarmaci non condizione essenziale, nei disturbi psicotici la farmaco terapia la terapia delezione.
Per parlare al dottor Lupo, scrivete una mail a: dlupo2005@libero.it o telefonate al 339.1985441

RISPONDE LO PSICOLOGO
di DARIO LUPO

Disturbi psicotici e nevrotici Diversi i sintomi e le terapie


no severi, in termini di gravit, rispetto a quelli psicotici perch, nei primi, non viene quasi mai alterato il piano di realt del soggetto che vive il disturbo. Spesso la persona colpita da psicosi scambia la sua realt, cio quella soggettiva, per quella oggettiva, ad esempio trasformando una convinzione non vera nella realt dei fatti. La persona pu essere seriamente convinta di essere minacciata da persone che la spiano o credere che alcune visioni o suoni, che sono presenti soltanto nella sua mente, esistano anche nellambiente che la circonda. Contrariamente ai disturbi psicotici, quelli nevrotici vedono il piano di realt molto meno compromesso, dunque la persona in grado di mantenere aderente il contatto con la realt circostante. Mentre la persona colpita da disturbo psicotico riesce difficilmente a vivere una vita nella quale i rapporti sociali e lavorativi non vengono compromessi dalla malattia, la persona che presenta un disturbo nevrotico riesce ad adattarsi meglio al proprio disturbo e quindi anche le sue aree di vita, sia quelle sociali che quelle lavorative, riescono a funzionare me-

I 22 anni delle Tartarughe vissuti appassionatamente


a cura di DI-HO

PARERE LEGALE
di LIVIA ACHILLI

ndare a piedi
Il 19 maggio il gruppo escursionistico Tartarughe di Segrate ha festeggiato, alla Trattoria Ca Nova di Crevenna di Erba, il suo ventiduesimo anniversario. Un traguardo impensabile quando il gruppo nato, e cio nel maggio del 1990. Da allora, sono transitate per il gruppo almeno centoventi persone. Alcune si sono perse per strada, altre non se la sentono pi di camminare in montagna; nel frattempo ci sono state new entries e nel complesso il gruppo si mantenuto tale e, cosa pi importante, ha continuato a fare escursioni insieme ogni settimana. Alla festa dellanniversario erano comunque presenti anche alcuni soci fondatori, sia quelli che non vengono pi alle escursioni che quelli che caparbiamente continuano, magari pi piano di prima e magari su sentieri meno impervi e impegnativi. Limportante di questo bellissimo gruppo proprio, siamo convinti, laffiatamento che si creato, al di l della diversit di caratteri, di pre-

Ho ceduto 1/5 della mia pensione per finanziarmi


Sono un pensionato e qualche tempo fa ho fatto la cessione di un quinto della mia pensione tramite una finanziaria per problemi di liquidit. Ora Equitalia mi ha notificato il mancato pagamento di alcuni tributi per cui minaccia il pignoramento del quinto della mia pensione. Mi chiedo quindi se in caso di mio mancato pagamento dei tributi, Equitalia possa davvero pignorare altre somme dalla mia pensione oltre al quinto che gi verso? La materia dei finanziamenti tramite cessione di un quinto dello stipendio regolamentata dalla legge n. 180 del 1950 e sue successive modifiche. Dal 2005 possibile cedere un quinto non solo dello stipendio ma anche della pensione. Vediamo allora cosa prevede la suddetta legge sulla cessione del quinto dello stipendio: lart. 1 della legge 180 del 1950 pone un generale divieto di sequestro, pignoramento o cessione delle retribuzioni sia pubbliche che private. Tuttavia il successivo articolo 2 della legge in questione prevede le relative eccezioni alle insequestrabilit e impignorabilit delle retribuzioni: Art. 2. (eccezioni alla insequestrabilit e all'impignorabilit). Gli stipendi, i salari e le retribuzioni equivalenti, nonch le pensioni, le indennit che tengono luogo di pensione e gli altri assegni di quiescenza corrisposti dallo stato e dagli altri enti, aziende ed imprese indicati nell'articolo 1, sono soggetti a sequestro ed a pignoramento nei seguenti limiti: 1) fino alla concorrenza di un terzo valutato al netto di ritenute, per causa di alimenti dovuti per legge; 2) fino alla concorrenza di un quinto valutato al netto di ritenute, per debiti verso lo stato e verso gli altri enti, aziende ed imprese da cui il debitore dipende, derivanti dal rapporto d'impiego o di lavoro; 3) fino alla concorrenza di un quinto valutato al netto di ritenute, per tributi dovuti allo stato, alle province ed ai comuni, facenti carico, fino dalla loro origine, all'impiegato o salariato. Il sequestro e il pignoramento, per il simultaneo concorso delle cause indicate ai numeri 2, 3, non possono colpire una quota maggiore del quinto sopra indicato, e, quando concorrano anche le cause di cui al numero 1, non possono colpire una quota maggiore della met, valutata al netto di ritenute, salve le disposizioni del titolo v nel caso di concorso anche di vincoli per cessioni e delegazioni. Ora per quanto concerne il caso sottopostoci dal nostro lettore, viene in soccorso lart. 68 della legge 180/50 il quale prevede che in caso di pignoramento per tributi dovuti allo stato o ad altri enti pubblici successivo alla cessione del quinto, non si pu pignorare se non la differenza tra la met della pensione, al netto delle ritenute, e la quota ceduta. Pertanto, poniamo il caso che il nostro lettore percepisca una pensione di 1.000,00 euro, sappiamo che ha ceduto il quinto della pensione a una finanziaria, pari a 200 euro. Ora qualora si volesse procedere al pignoramento della pensione per il mancato pagamento di tributi, detto pignoramento, tenuto conto dei limiti sopra esposti allarticolo 2, sar pari a un quinto calcolato sulla differenza tra la met della pensione (500,00 euro) e la quota ceduta (200,00 euro), e pertanto pari a 60 euro (300/5).

ferenze, di capacit e di impegno, e il piacere di stare insieme, per di pi respirando aria buona, ammirando montagne, prati e fiori, e godendo della sensazione di libert che solo il contatto con la natura ci pu dare. Ventidue anni, in effetti, sono tanti, ma abbiamo brevemente descritto ogni uscita, annotando chi cera, che tempo faceva, il numero del o dei sentieri (se cera), il dislivello, laltitudine e il percorso. Abbiamo raggiunto il ragguardevole totale di 1.395 giornate di cammino, qualcosa come 64 giornate di cammino ogni anno, con 10.990 presenze! Adesso uno si pu domandare: ma chi glie lo fa fare, a questi, di alzarsi presto il sabato, proprio il giorno che

uno potrebbe dormire di pi, sobbarcarsi un centinaio di chilometri in macchina (e altrettanti al ritorno) per poi andare su per ripidi sentieri, fare fatica, e se va bene mangiare seduti per terra? Ebbene, ci sentiamo di dire: provate, venite un giorno con le Tartarughe e come molti altri, verrete acchiappati da tutto linsieme (la compagnia, i bei posti, le avventure compresi smarrimenti di sentiero e pioggia, i ricordi...) e diventerete, come noi, Tartarughe per sempre! Nella foto: parte del gruppo il giorno dellAnniversario Per informazioni sulle attivit delle Tartarughe scrivete una mail a: yoonkyun@fastwebnet.it

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 redazione via Conte Suardi 84 pubblicit amministrazione www.segrateoggi.it

Mercatino

30 maggio 2012

13

ricette dal mondo... ECUADOR

Un dolce tropicale a base di... platano


Il platano non solo un maestoso albero che ombreggia i nostri viali, anche una specie di grossa banana che cresce nelle regioni tropicali, la si trova nei negozi di alimentari etnici e, a volte, anche sulle bancarelle di frutta e verdura dei nostri mercati rionali. Con il platano si fanno gustose ricette, come quella che ci ha dato Maria.
La nostra cuoca: Maria Jimenez, 58 anni, nata a Milagro, in Ecuador. in Italia da due anni. Vive a Segrate con il figlio e tre nipoti, lavorando saltuariamento come colf. Le piace cucinare (soprattutto i dolci) e si impegna molto nello studio della lingua italiana.

Salute

a cura di Santina Bosco

ALIMENTAZIONE Cambiano le scelte a tavola: meno pesce, carne e verdure e pi carboidrati

La crisi fa riscoprire la pasta e rivaluta la dieta mediterranea


Il carrello della spesa si svuota sempre pi a causa della crisi economica e anche le scelte alimentari cambiano: meno pesce, carne e verdure, ma pi carboidrati. In tempi di crisi, in un contesto di taglio alle spese cade il bando alla pasta per ragioni di linea: nei primi mesi del 2012 i consumi di pasta sono cresciuti del 4,7% , finendo nei piatti di 10 milioni di italiani. E non basta: la riscossa della pasta ha trainato anche le semine di grano duro in Italia con un incremento di circa 150 mila ettari (+13% lanno), arrivando a 1,35 milioni di ettari. Noi italiani, si sa, siamo i campioni mondiali del consumo di pasta, con 26 chili a testa, davanti ad americani, greci, francesi, tedeschi e spagnoli; secondo Coldiretti-Coop in Italia vengono consumati oltre 1,5 milioni di tonnellate di pasta lanno, per un controvalore di 2,8 miliardi di euro. Anche se trainato dalla crisi, il fattore italianit considerato il vero valore aggiunto del prodotto-pasta, secondo un sondaggio online condotto dal sito www.coldiretti.it. Nella scelta infatti il 56% considera fondamentale litalianit, il 26% il formato, l11% il prezzo pi conveniente, solo il 7% la marca famosa. Daltra parte la dieta mediterranea viene da sempre indicata come una delle migliori strategie alimentari; fa bene alla salute perch previene il declino cognitivo, ha effetti protettivi nei confronti di malattie cardiovascolari, tumori, allergie e asma. Un piatto fatto di 80 gr di pasta, sugo semplice di pomodoro e poco olio, apporta circa 400 Kcal; ha un forte potere saziante e un basso indice glicemico, abbinata ai legumi come una bistecca; va benissimo per gli sforzi mentali e come antistress. Nelle ricette pi ricche, comunque, difficilmente supera le 600 kcal per porzione, basta usarla ma-

Ingredienti per 6 persone: 2 Kg di platano, 50 gr. di zucchero, 50 gr. di burro. Un litro di acqua, 3 uova.

Preparazione: sbucciare i platani e tagliarli a pezzi. Poi metterli in una pentola con il litro di acqua e lasciarli cuocere fino a quando i platani diventano morbidi come una crema. Aggiungere le uova, una alla volta senza smettere di mescolare bene. Aggiungere lo zucchero mescolando fino a quando limpasto diventa cremoso. Imburrare una teglia e versarvi limpasto. Cuocere in forno a 100 gradi per 35 minuti. Si pu servire anche caldo, ma meglio lasciarlo raffreddare. Si conserva in frigorifero per qualche giorno.
In collaborazione con la scuola di italiano per stranieri della Caritas parrocchiale Santo Stefano - Segrate Centro.

gari come piatto unico. Ma il vecchio bando ai carboidrati resiste: ecco perch alcuni esperti hanno ideato un progetto denominato Ortogym, destinato ai ragazzi. Si tratta di una palestra a cielo aperto destinata a unire i benefici di una dieta equilibrata con quelli del movimento: un'ora quotidiana di attivit agricola sarebbe sufficiente per mantenere in forma i pi giovani, che pian-

tando insalate o raccogliendo broccoletti possono scoprire alternative alla vita sedentaria. Infatti dobbiamo ricordare che non sono i carboidrati, bens le calorie in eccesso ad essere responsabili dellobesit. In questa passione per la pasta non siamo soli: nel 2011 abbiamo aumentato le esportazioni dell8% in media ed addirittura del +60% verso il Sol Levante.

CERCO LAVORO
-Signora laureata con referenze, con esperienza cerca lavoro a ore come badante, stiro, fisioterapista. Tel. 3476670446 (30/05/12) -Ragazza peruviana affidabile cerca lavoro come badante o baby-sitter. Documenti in regola e referenze. Tel. 333-2240547 (30/05/12) -Segretaria studio legale civile pluriennale esperienza offresi part-time a Segrate e limitrofi 349-6527904 (30/05/12) -Signora cerca lavoro come baby-sitter, pulizie, fissa a ore o a giornata. Tel. 3294490016 (30/05/12) -Laureata in fisioterapia, referenziata, offresi per assistenza anziani e/o stiro. Disponibile h24 o a ore. Tel. 347-6670466 (16/05/12) -Signora referenziata, con esperienza e diploma A.S.A. cerca lavoro come assistente anziani, baby-sitter o per pulizia abitazioni o uffici. Tel. 333-8296067 (16/05/12) -45enne, italiano, automunito, maturata esperienza come magazziniere offresi in aziende limitrofe. Tel. 3492194123 (16/05/12) -Quarant'anni, cerco lavoro come baby sitter, collaboratrice domestica o badante. Buona pratica con bambini e anziani. Referenziata. Tel. 380-7549229 (16/05/12) -Signora offresi per pulizie, stiro, uffici, condomini o portineria con rotazione sacchi zona Milano, Redecesio, Lambrate e zone limitrofe. Tel. 348-7159755 (16/05/12) -Esperto carpentiere/falegname 8 anni di esperienza origine Sri-Lanka in Italia

Le inserzioni sono gratuite e vanno inviate allindirizzo: Segrate Oggi - via Conte Suardi 84, 20090 Segrate Oppure possono essere spedite via fax al numero 02.2139372 o via email allindirizzo: mercatino@segrateoggi.it Preghiamo di formulare inserzioni brevi. con permesso di soggiorno cerca occupazione zona Segrate. Tel. 380-1977557 (16/05/12) -Referenziata romena residente a Segrate, perfetto italiano, offresi anche come collaboratrice domestica, baby-sitter, badante. Tel. 327-2230519 (16/05/12) -Signora etiope 30enne da 10 anni in Italia cerca lavoro come pulizie, stiro, babysitter, assistenza anziani. Tel. 329-3027677 (16/05/12) -Baby Sitter con esperienza cerca bambino da curare, disponibile anche per stiro. Tel. 366-3019264 (02/05/12) -Signora italiana cerca lavoro come badante, baby sitter, stiro o per pulizie domestiche. Referenziata. Tel. 333-6163659 (02/05/12) -Signora ucraina referenziata con documenti in regola cerca lavoro come pulizie, stiro, baby-sitter, assistenza anziani nel pomeriggio per 4 ore anche sabato e domenica. Tel. 334-8346781 (02/05/12) -Signora moldava, con documenti in regola e referenziata, cerca lavoro per pulizie di uffici, condomini o per assistenza anziani e disabili. Tel. 389-44981286 (02/05/12) -Ragazzo ecuadoregno referenziato offresi per lavori di pulizia negli appartamenti, condomini, uffici, assistenza anziani. Tel. 3661603916 (02/05/12) -Giovane pensionato automunito si rende disponibile ad accompagnare persone, eseguire commissioni o svolgere piccoli lavori. Tel. 338-4843773 (02/05/12) -Privato affitta box singolo mq. 17 in complesso residenziale via Primo Maggio. Tel. 02-26921428 (30/05/12) -Vendo frigorifero coordinato con freezer della Candy anno 2010 praticamete nuovo ancora con 3 anni di garanzia a prezzo interessante e letto matrimoniale con rete intera + 2 comodini in legno nazionale. Tel. 349-1613127 (30/05/12) -Vendo Nissan Micra 1000 tre porte km. 68.000 sempre tagliandata e in box unico proprietario ben tenuta, gomme e batteria nuove. Euro 1200 trattabili. Adatta a neopatentati (30/05/12) -Vendo pianoforte verticale, colore nero lucido. In ottimo stato ed ideale per lo studio. Tel 348-8207061 (02/05/12) -Vendo 2 gabbie per canarini, una piccola e una con piedistallo a euro 50. Tel. 328-1792924 (16/05/12) -Vendesi seggiolone nuovo, lettino campeggio buone condizioni, bilancia per neonato. Tel. 0221383653331624843 (16/05/12) -Vendo Mountain-Bike da ragazzo in ottime condizioni, usata pochissimo a 70 euro. Tel. 329-4126944 (02/05/12)

VENDO-AFFITTO

-Vendesi antica macchina da cucire a scomparsa marca Singer funzionante, radio a valvola funzionanti, cappotto nuovo mai usato color cammello taglia 54. Tel. 338-4843773 (02/05/12) -Affittasi a Pontedilegno (alta Valcamonica) stagionalmente o annualmente grazioso appartamentino 4 posti letto nel verde vicinissimo impianti di risalita. Tel. 320-1139592 (02/05/12) -Vendo tavolo depoca in legno massello, richiudibile, forma ovale, originale primi 900 a euro 800. Tel. 340-8924905 (02/05/12) -Vendo ombrello rosa Victorias Secret manico nero, nuovo con cartellino originale New York a euro 60. Tel. 340-8924905 (02/05/12) -Vendo bellissimo abito da sposa Pronovias collezione 2011 tg. 42 seta col. bianco naturale, prezzo da concordare. Tel. 340-8924905 (02/05/12) -Vendesi guardaroba 5 ante ciliegio, mobile soggiorno ciliegio, tavolo in formica mt.2 a euro 20 cadauno. Tel. 340-9159331 (02/05/12) -Vendo tavolo noce originale inizio secolo con 4 sedie imbottite; 2 angolari legno massello originali; mobile bar con cassetti ed ante laterali; culla-fioriera legno intarsiato. Tutto visibile a Milano 2 previo appuntamento. Tel. 348-2463878 (18/04/12)
La direzione del giornale non si assume alcuna responsabilit sul contenuto delle inserzioni.

La citt a portata di mano


NUMERI UTILI Polizia Locale: 02.2693191 Carabinieri Segrate: 02.2133721 Enel: pronto intervento 800.900.800 Aem: 800.199.955 Pronto Intervento: 02.5255 Carabinieri: 112 Vigili del fuoco: 115 Guardia di Finanza: 117 Soccorso stradale: 116 Amsa: 800.33.22.99 Ufficio per l'Impiego: 02.9559711 San Marco riscossione tributi: 02.26923026 Sportello lavoro: 02.26902287 Trenitalia: 848.888.088 Misericordia Segrate: 02.2139584 / 02.26920432 Radiotaxi Martesana: 2181 Cimitero comunale: 02.26920638 Poste: via Conte Suardi 69 tel. 02.26954814 Spi-Cgil: 02.2136311 Associazione segratese Lotta al Cancro: 02.21871332 Pronto farmacie: 800.80.11.85 Atm: 800.80.81.81 MUNICIPIO Tel. 02.269021 (20 linee) S@C: lun-merc-gio 8.0012.15/13.15-15.00; mar 8.0012.15/13.45-17.30 venerd: 8.00-12.45 OSPEDALI Cernusco: 02.923601 San Raffaele: 02.26431 Melzo: 02.951221 ASL ROVAGNASCO 02.92654.01-02-03 Orari: lun-mar-gio 8.30-13/ 14-16; mer-ven 8.30-13 Consultorio familiare: 02.92654907 FARMACIA NOTTURNA Il servizio svolto dalla farmacia comunale di Pioltello in via Nenni 9 02.2136198 AMBULANZE Coordinamento sos: 118 Misericordia Segrate: 02.26920432 Croce Verde Pioltello: 02.92101443-02.92109686 Croce Bianca Cernusco: 02.92111520 Guardia Medica Melzo.: 02.95.12.21 Guardia Medica Pioltello: 02.92103610 RACCOLTA RIFIUTI Amsa: 800.33.22.99 Centro raccolta differenziata via Rugacesio: da lun a sab 912; 15-18.00. Tel. 02.2136486 BIBLIOTECA CIVICA via degli Alpini 34 Orari: 9,30-12,15-14,0018,30. Chiusa il luned, domenica e gioved mattina. Tel. 02.21870035 ORARI SS. MESSE S. Stefano - Segrate Centro Fer.: 8,30-18,00. Fest.: 8,0010,00 - 11,30 -18,00 - Prefestivi 18. Tel. 02.2131016 SS. Carlo e Anna - S. Felice Fer.: 9,00-18,00. Fest.: 10,0011,30 -18,30. Prefest.: 18,30. Tel. 02.7530325 Beata Vergine Immacolata Lavanderie Fer.: 17. Fest.: 8,30-10,30-18. Prefestivi: 18. Tel. 02. 2136535 S. Alberto Magno - Novegro Fer.: 17 - Fest.: 8 -10,30. Prefest.: 18 (Tregarezzo). Tel. 02.7560204 Dio Padre - Milano Due Fer.: 7,30. Merc. 18,30. Fest.: 11-19. Prefest.: 18.30. Tel. 02. 2640640 Madonna del Rosario Redecesio Fer.: 18,00. Prefest.: 18,30 Fes.: 8,30 (chiesetta S. Ambrogio)-10,00-11,00-18.30. Tel. 02.2138808 S. Ambrogio ad Fontes Villaggio Ambrosiano Fer.: 8,30-18. Fest.: 8,30-1011,30-18,30. Pref.: 18,30.

14

Sport

30 maggio 2012

redazione pubblicit amministrazione

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 via Conte Suardi 84 www.segrateoggi.it

ARTI MARZIALI La settimana scorsa prime esibizioni promosse da Acquamarina

Il lento Tai Chi adatto a tutti irrompe sulla scena segratese


Durante la giornata dello sport, promossa da Acquamarina lo scorso 20 maggio, la palestra della scuola Leopardi ha visto per tutto il pomeriggio esibizioni di Taijiquan (detto anche Tai Chi). Si tratta di unantica arte marziale - originaria della Cina dove tuttora molto diffusa che viene effettuata con movimenti lenti (quindi non faticosi per il fisico) adattissima a tutte le et, che aiuta a mantenere in forma corpo e spiri-

BASKET/SERIE D Col Cesano Boscone

Per la Gamma sfuma al 1 turno il sogno della promozione


Si infranto a pochi secondi dalla sirena il sogno della Gamma Basket, eliminata al primo turno playoff dalla Pazzeria Pub Cesano Boscone. Che, come aveva previsto coach Michele Colombi, si confermato terreno inespugnabile. finita cos lavventura dei segratesi, reduci da un campionato fantastico che li aveva portati allultimo sprint per tentare il salto di categoria, dalla serie D alla C. Sono bastate due partite a Cesano Boscone per mettere k.o. la Gamma, che pareggiando la serie lo scorso mercoled avrebbe avuto la chance della bella tra le mura amiche. Dopo linaspettata sconfitta casalinga in gara 1 si aspettava la reazione dei segratesi, superiori tecnicamente e pi esperti dei rivali. Ma anche in gara 2 la grinta e la verve agonistica dei ragazzi di Cesano Boscone ha fatto la differenza. Insieme con una maggiore lucidit nei momenti decisivi, dato che come in gara 1 la partita si risolta nei secondi finali. 83-81 il punteggio alla sirena dellultimo quarto, con la palla che ancora una volta pesava tonnellate nelle mani dei ragazzi di Colombi. Una gara pi equilibrata della prima, comunque, tirata punto a punto in ogni parziale: molto diversa dallesordio al Don Giussani di Redecesio, dove la Gamma era andata sotto di 19 punti prima di trovare la forza di reagire terminando a soli due punti di lunghezza dagli avversari (fin 75-77). Delusione fortissima, in casa Gamma. Anche perch, dopo un campionato giocato a livelli altissimi - concluso al secondo posto dietro Voghera - le premesse cerano per sognate. Se ne riparler lanno prossimo. Con un gruppo che di certo sapr riprendersi per continuare a correre.

to allontanando lo stress. Le forme pi avanzate comprendono anche luso del venta-

glio (un oggetto molto suggestivo ma che, come ci viene spiegato, poteva essere

unarma dotata di lame appuntite!) e della spada. I corsi, che si stanno avviando verso la conclusione, a Segrate sono diretti dalla Maestra Bianca dellassociazione Tian Tao, e riprenderanno a settembre , assieme alle consuete offerte sportive cittadine. Chi volesse informarsi su questa affascinante attivit sportiva, pu consultare il sito dellassociazione allindirizzo Internet: www.tiantao.it

KARATE Nove podi per la societ segratese in gara nel veronese al GP nazionale Csi

Allo Shorin medaglie e titoli da Alessia e squadra seniores


Nove podi, un titolo nazionale per la squadra seniores e uno, in rosa, tra gli esordienti A. il ricco bottino dello Shorin Segrate, che ha partecipato la scorsa settimana al 10 Gran Premio Nazionale Csi di karate a San Bartolomeo, in provincia di Verona, insieme con altri settecento atleti arrivati da ogni parte d'Italia. Tredici i segratesi in gara nelle varie categoria, dai fanciulli agli esordienti fino agli adulti. Tra i ragazzi, medaglie per Daria Marinucci (terza nel kata individuale fanciulli), Sara Cordisco (terza tra gli esordienti B), Francesco Cordisco (terzo, esordienti A). Il boom per lo ha fatto Alessia Parma, sempre sul podio nelle ultime gare, che ha conquistato l'oro diventando campionessa nazionale Csi nella categoria esordienti A. Nel pomeriggio di gara largo ai grandi: Daniele Oldani, Fabrizio Battaglia, Luca Pastori. Che, sfiorando solo il podio singolarmente, hanno conquistato l'oro a squadre regalando al team segratese il campionato nazionale. Bel podio anche per Francesco Cordisco che a causa di una piccola esitazione si ferma al bronzo. Un plauso va anche a coloro che non sono saliti sul podio per pochi decimi come: Sara Anna Serri, Francesca Pizzolato, Annalisa Bazan, Lucia Placanica - ha precisato il maestro Vittorio Cappellini - complimenti a tutti per l'impegno, la voglia e la caparbiet. Ora si va avanti, l'agonismo non si ferma mai e loro sono pronti per proseguire nel cammino intrapreso.

MINIOLIMPIADI

Molti bimbi allopera La cultura sportiva continua la semina

Agenzia Generale SEGRATE Cordini, Sardi e Nasisi Assicuratori dal 1974


SEDE: Via Roma, 11 - 20090 Segrate (MI). Tel: 02.2138900 FILIALE: Via XI Febbraio, 17 - Vimodrone (MI) TEL: 02.25007147 E-MAIL: info@csn-assicuratori.it

Dodicesima edizione delle Mini Olimpiadi, sabato 26 maggio presso il centro sportivo 25 Aprile, unattivit completamente gratuita ad ingresso libero per promuovere la cultura dello sport. Nellanno delle Olimpiadi londinesi, i giovani sportivi in erba delle scuole primarie segratesi hanno avuto la possibilit di sperimentare lemozione di una vera gara. Tutti i partecipanti si sono confrontati con diversi tipi di attivit, sia individuali che di gruppo, cos suddivisi: classi prime e seconda - giochi motori e gonfiabili, classi terze - gare di atletica, classi quarte torneo di minibasket e corsa campestre, classi quint torneo di minivolley e corsa. Coadiuvati dallo staff di Acquamarina i bambini si sono messi alla prova in una mattinata in cui lo sport stato momento di gioco e di apprendimento. Ha consegnato le coppe Guido Pedroni assessore alla Cultura, alla Scuola e allo Sport - che si complimentato per la grande partecipazione e ci ha tenuto a ringraziare gli organizzatori. Tra i quali spicca Claudia Biscari specialista di motoria che ha seguito le Mini Olimpiadi fin dal primo anno. Ogni anno aumenta il numero di bambini che partecipano e questo ci rende molto orgogliosi - ha spiegato - siamo riusciti a migliorarci sempre di pi. Ci piacerebbe avere maggior sostegno dai dirigenti scolastici nella promozione di questa attivit, con il loro sostegno aumenterebbero ancora di pi il numero dei partecipanti. La speranza per i prossimi anni di riuscire a vedere aumentare il numero dei partecipanti cos da poter contribuire a favorire lincontro tra i bambini e il mondo dello sport. Valentina Cereda

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 redazione via Conte Suardi 84 pubblicit amministrazione www.segrateoggi.it

30 maggio 2012

Sport

15

CALCIO/1A CAT Il tecnico del Segrate sorpreso e soddisfatto per la stagione della prima squadra e del settore giovanile

Omini: Unannata da incorniciare


Iscrivo questa stagione tra le migliori della mia attivit, che mi vede sulla breccia ormai da vent'anni, ammette Alberto Omini allenatore e direttore sportivo della Polisportiva Citt di Segrate. Il viso sofferente per un tormentoso mal di schiena professionale (Il mio lavoro mi costringe per molte ore al giorno in auto) gli impedisce di accompagnare la sua schietta soddisfazione con un sorriso.Davvero un'annata molto gratificante - prosegue il tecnico - e non solo per il risultato della prima squadra. Infatti si sono confermate anche le quattro formazioni delle categorie regionali d'eccellenza. mancata la lode con la juniores battuta ad Inveruno nella finale di Coppa Lombardia. Fosse entrata anche quella nel conto sarebbe stato il massimo. Con la prima squadra, neo promossa in Prima categoria, che ha faticato per tutto il girone d'andata restando a lungo in zona pericolosa c' stato quasi un miracolo. Quasi... stato un miracolo anche per me nel senso che, come noto, avrei voluto smettere con la panchina e dedicarmi a fare solo il dirigente. Poi le affettuose pressioni della societ, l'ambiente, la passionaccia e l'ottimo materiale umano che mi sono trovato a plasmare mi hanno ancora una volta ingolosito e mi sono ritrovato nella mischia. Alla fine stato bello verificare che abbiamo rispettato il programma che prevedeva la salvezza e il lancio dei giovani. Fortunatamente i desideri, i sogni si sono avverati grazie alla disponibilit e al talento dei ragazzi, al continuo supporto della societ e al validissimo aiuto dei miei collaboratori. La squadra ha avuto una trasformazione incredibile. Pi che di una trasformazione parlerei di maturazione. Mano a mano la squadra ha oleato i meccanismi e ha cominciato finalmente a raccogliere quello che meritava e che non era riuscita ad otbella soddisfazione. Con la perla di quel 4-4 agguantato nei 20' finali quando il Segrate era ancora sotto 4-0. Gi. successo contro il Centro Schuster. Un'autentica impresa che ritengo possa entrare di diritto negli archivi della storia del calcio. Non ricordo una rimonta di questo genere in cos breve tempo. In vita mia non avevo ancora vissuto un'emozione cos forte. Una partita incredibile, entusiasmante che testimonia l'orgoglio, il carattere e il talento di una squadra che non ci mai stata a perdere, che non si mai data per vinta. Dentro a questo risultato c' un po' anche la psicologia che governa le situazioni della vita: tu che molli un po' dando il risultato per acquisito, io che reagisco e vado a segno unabravissimo ragazzo prima di essere una punta veloce, di buona tecnica e grande coraggio diventato con 20 gol capocannoniere della squadra e del girone. Ma sotto i

Ci siamo salvati giocando bene e lanciando giovani che fanno gola. Ma ora noi vogliamo alzare lasticella
nibilit. Vedremo se sar il caso di optare per un altro campionato di assestamento o pensare a qualcosa di pi. Cercheremo di migliorare anche la qualit del settore giovanile inserendo altri allenatori da affiancare a Carlo Albore, mio stretto collaboratore, ex giocatore molto valido nell'insegnare ai ragazzi. Dobbiamo valutare anche il fatto che ormai la nostra societ considerata al livello di altre societ illustri come l'Enotria, l'Aldini, il Cimiano e l'Accademia Inter e che quindi molti ragazzi bussano alla nostra porta. Abbiamo in programma di visionarli, di fare delle selezioni. Parla con tanto entusiasmo del lavoro fatto e da fare che a questo punto sembra scontata la sua conferma... A questo punto nessun problema, mi sono... incastrato da solo. Con il presidente, con la societ ho un ottimo rapporto. Sento la loro stima, la loro fiducia, l'apprezzamento per il lavoro svolto. Tra le quinte i dirigenti non ci hanno mai fatto mancare l'incoraggiamento e il loro apporto, di ogni tipo. gente che ha la societ nel cuore, che lavora con entusiasmo e passione. In vista della prossima stagione c' un piccolo-grande problema da risolvere. Giocare a Redecesio, in un impianto peraltro bellissimo e funzionale, ma un po' in periferia non aiuta ad attirare il pubblico, i nostri tifosi che ci hanno sempre seguito con curiosit e simpatia. L'ideale sarebbe tornare a giocare allo stadio di via 1 Maggio, una struttura in centro dove si pu arrivare anche a piedi. Purtroppo, per, il manto erboso pessimo. Sarebbe da sistemare. Anche il presidente sarebbe favorevole a questa soluzione. Valuteremo il da farsi. La squadra si ritrover per la preparazione alla prossima stagione nell'ultima settimana di agosto. Pep

IL FERGUSON DI SEGRATE
Alberto Omini, 46 anni, agente di commercio ed ex calciatore nelle giovanili del Milan. Dallo scorso settembre allenatore della prima squadra e direttore sportivo della Polisportiva Citt di Segrate, cha ha condotto questanno alla salvezza allesordio in Prima categoria. Sopra, il centravanti 18enne Marco Sircana: capocannoniere del suo girone con 20 gol, tra le scoperte di Omini, cha punta molto sul vivaio della societ. tenere nel girone d'andata, nel quale non faceva risultati anche se ha sempre giocato alla pari con quasi tutti gli avversari e non mai stata messa sotto da nessuno. Questo ci faceva riflettere, ci assicurava che la squadra meritava credito e che alla lunga sarebbe venuta fuori. Cos stato. E nel girone di ritorno avete tenuto un ritmo-promozione. Davvero. Nel girone di ritorno siamo cresciuti in maniera esponenziale. Siamo rimasti imbattuti per 10-11 partite e giocando sempre dell'ottimo calcio abbiamo recuperato posizioni fino a raggiungere la salvezza senza passare dai play-out. Una due volte di fila. Tu che cominci ad avere paura, io che lo capisco ed insisto, ti mando nel panico e in confusione impedendoti di riorganizzarti, di reagire. Davvero fantastici i ragazzi. La loro gioia era incontenibile. Il programma prevedeva l'inserimento e la valorizzazione dei giovani. Ci sembra che anche questo traguardo sia stato raggiunto. S, siamo soddisfatti anche sotto questo aspetto. In squadra ci sono alcuni elementi davvero interessanti, che promettono bene. Il fiore all'occhiello, quello che ha sfruttato al meglio il lavoro della squadra, l'attaccante Marco Sircana, 18 anni, un riflettori ci sono anche Simone Gatti, 20 anni, terzino sinistro; Davide Melchior,18 anni, jolly difensivo; Federico Anesi, 18 anni, centrocampista centrale e Marco Scilipoti, 20 anni, centrocampista esterno. Ragazzi che cercheremo di tenerci stretti anche se qualcuno ingolosisce il mercato. Studieremo bene la situazione e vedremo il da farsi anche perch l'anno prossimo alzeremo un po' l'asticella. In che senso? Nel senso della qualit sia per la prima squadra che per il settore giovanile. Valuteremo con la societ quali saranno i programmi e come raggiungerli in base anche alle dispo-

CALCIO/3A CAT Sconfitta nella prima partita dei play-off, addio sogno promozione

Fulgor subito fuori, peccato Brunelli: Pericolo... scampato


Il sogno promozione della Fulgor sfumato subito, alla prima gara play-off: i rossoneri hanno infatti perso per 4-1 in casa contro la Nuova Bolgiano e hanno cos salutato anticipatamente ogni possibilit di andare avanti e centrare il passaggio di categoria. E dire che le premesse per fare bene cerano tutte: la Nuova Bolgiano era stata battuta per 1-0 solo due settimane prima, nellultimo turno di campionato, la Fulgor giocava in casa ed aveva a disposizione due risultati su tre (in caso di parit al 120 avrebbe comunque passato il turno). Ma in realt questa volta non c stato confronto. Contro la Nuova Bolgiano, i ragazzi di mister Ghilardi non sono mai stati in partita e hanno subito la maggior freschezza atletica (e probabilmente mentale) degli avversari. Mister Ghilardi non nasconde il suo dispiacere: La settimana precedente alla partita stata difficile, la squadra si presentata in campo scarica, sia da un punto di vista fisico che mentale e per di pi, dopo una stagione disputata sul sintetico del campo Don Giussani, abbiamo affrontato questa partita su un campo diverso (quello del 1 Maggio): non voglio cercare scuse inutili, ma sono convinto che il fatto di giocare su una superficie diversa ti obblighi anche a cambiare delle geometrie che ormai si davano per scontate - ha commentato nel dopo partita - ovvio che c un grosso dispiacere, avremmo tutti voluto continuare a coltivare il sogno della promozione in Seconda categoria. Forse avremmo potuto fare di pi, ma non posso nemmeno cancellare quanto di buono ha fatto la squadra durante la stagione. La squadra c, i ragazzi hanno formato un bel gruppo unito. La mia volont sarebbe quella di poter continuare con questo progetto e portarlo avanti anche nella prossima sta-

gione, magari sperando in una maggiore fortuna. Sembra averla presa invece con la consueta ironia, anche se con altrettanto dispiacere per lesito finale della stagione, il presidente Mario Brunelli: andata male, peccato - ci ha risposto - ma anche se fossimo andati avanti, non avremmo comunque avuto una lira Ci rifaremo, avremo tutto il tempo per pensare al futuro. Ora infatti arriva il momento dei bilanci finali. E soprattutto quello di programmare la prossima stagione. Ancora una volta, purtroppo, in Terza categoria. Giacomo Lorenzoni

16

30 maggio 2012

Sport

redazione pubblicit amministrazione

redazione@segrateoggi.it tel/fax 02.2139372 via Conte Suardi 84 www.segrateoggi.it

VOLLEY/SERIE A2 Parla il ds Fabio Lini che in 12 anni ha portato la squadra dalla serie D a sfiorare la promozione in A1

Siamo Segrate, ora una nuova casa


Dalla D a un passo dalla A1, la massima serie della pallavolo italiano, sfumata quest'anno con l'eliminazione alle semifinali playoff dopo una stagione entusiasmante. Una corsa lunga dodici anni, dal 2000 al 2012. Prima come allenatore e poi dietro le quinte, al timone. Fabio Lini, un passato sul campo (Ero un ottimo difensore, peccato che ai miei tempi non esisteva il libero...), tecnico e segratese doc, dal 2004 il direttore sportivo del Volley Segrate 1978. Che ha portato in panchina per quattro anni, alla dirigenza dopo a crescere fino a diventare una delle pi prestigiose societ italiane di pallavolo. Sembra passato un secolo da quando, appena ritornato in citt, gli fu affidata una squadra in caduta libera, appena retrocessa in serie D. Gli bast meno di un lusto per tornare nel volley che conta. Con un decollo favorito poi, nel 2005, dalla fusione con la Pallavolo Melegnano, che, spiega lui, aveva pi mezzi e tante persone appassionate come ne avevamo noi a Segrate. Dove poi i leoni hanno preso casa, togliendosi tante soddisfazioni e arrivando quest'anno quasi alla meta tanto agognata: la A1. E coltivando piano piano un vivaio formidabile, una cantera in stile Barcellona che sforna talenti a ripetizione, che per restano a casa. Ogni tre anni, di solito, riusciamo a centrare la promozione, scherza lui. Non troppo per, dato che dalla sua ha, insieme con le statistiche, un gruppo che sembra destinato a dare ancora grosse soddisfazioni alla citt. Con un cruccio, quello di un palazzetto che, scalate le categorie, non sembra pi sufficiente. Il sindaco, nel programma elettorale, aveva messo la realizzazione di un nuovo stadio per la pallavolo. Per adesso, tutto rimandato. Ma, a fine stagione, assieme ai bilanci sportivi arrivato anche il momento di decidere. Ed proprio Lini a chiederlo. Direttore Lini, avete scritto: Speriamo che lamministrazione possa dotare la citt, e la nostra squadra, di un impianto allaltezza delle nostre ambizioni e della passione del pubblico. Nel caso ci non succedesse potremmo anche essere costretti a trovare altre sedi. Premetto che sono uno sportivo, un uomo di campo, perci non sono avvezzo e non conosco le situazioni politiche. Per mi baso sull'evidenza dei fatti: siamo la squadra della citt e abbiamo da tempo travalicato i confini degli addetti ai lavori, i cittadini ci seguono ed un peccato lasciare fuori chi vorrebbe vedere la partita. Durante i playoff abbiamo dovuto chiedere il sostegno della vigili perch come potete immaginare chi resta fuori pu anche diventare nervoso.... Insomma, qui proprio non

Abbiamo competenze, seguito di tifosi, un grande tecnico e un ottimo vivaio. Ora ci serve un palazzetto allaltezza IL MERCATO
Insieme con il tecnico Eccheli, per il quale sembra scontata la conferma, obiettivo del ds Lini (nella foto) la onferma del gruppo di questanno. In partenza Baranek (destinazione serie A francese), Fabroni, che sar liberato (per lui probabile ritorno in A1), Caprotti (fine carriera). In attesa di qualche colpo al volleymercato di luglio, possibili innesti dalle giovanili dirette sempre da Eccheli. Nella foto sotto, lunder 14 che la scorsa settimana a Castellana ha perso la finalissima nazionale di categoria contro la Sisley Treviso.
si pu andare avanti. Siamo ormai la prima squadra lombarda, con un pubblico potenziale che stimiamo attorno alle 1.600.-1.700 persone, questa struttura non pi adatta, non pensabile andare avanti qui. Il Comune ha comunque gi mune far finalmente il passo. Anche perch i regolamenti della serie A1 non permetterebbero di giocare qui? Gi, infatti se avessimo centrato quest'anno la promozione non so come avremmo fatto.... Ricci avesse perso fiducia nei giocatori. La nostra una societ particolare, si lavora in un clima che forse a volte non riusciamo a trasmettere. Cos avete scelto un allenatore di casa, il responsabile delle giovanili Massimo Eccheli. Attenzione, perch Massimo stato secondo di Montali e ha avuto molte importanti esperienze. Diciamo che non si mai trovato al posto giusto nel momento giusto, ma ha una competenza e una cultura del lavoro eccezionali affini alle nostre: pensi che il giorno decisivo, prima del match contro Castellana, non ha seguito l'allenamento della prima squadra per andare a vedere la nostra under 16. Ecco, qui cos che ragioniamo.... Quindi Eccheli confermato per il prossimo anno? Non abbiamo ancora avuto modo di incontrarci ma direi proprio di s. Volleymercato, chi parte, chi resta, chi arriva? Per ora le uniche certezze sono la cessione di Baranek, che andr a fare la Champions League in Francia, e la partenza di Fabroni, che lasceremo libero. Il resto dipender dalle risorse che la societ metter a disposizione: l'obiettivo sar comunque di confermare questo bel gruppo e di tentare qualche buon colpo al mercato che si svolger tra il 15 e il 17 luglio. La crisi ha colpito duro ovunque, come sta il volley? Siamo nell'anno peggiore per tutto il movimento. Ci sono societ che chiudono, altre che si uniscono per stare in vita. In serie A1 difficilmente riusciranno a iscriversi 14 squadre, in serie A2 quattro societ sono gi a rischio per la prossima stagione. Mancano gli sponsor? Gi, e questo vale anche per noi. Nonostante il nostro seguito, i 300 tesserati delle giovanili, le dirette televisive nazionali, il numero enorme di contatti sul sito e sui social network, trovare investitori sempre pi difficile. In particolare sul nostro territorio purtroppo. In citt ci sono tante aziende importanti ma non riusciamo a trovare sponsor. Le note positive arrivano dalla cantera. Senza dubbio, ormai siamo un punto di riferimento e, oltre alle promesse scovate dai nostri talent scout impegnati sul territorio, sono gli stessi giovani atleti a venire a proporsi. Abbiamo una squadra, l'under 14, arrivata alla finale nazionale e anche nelle altre categoria siamo al top, a livello provinciale e regionale. Federico Vigan

investito molto per adattare il palazzetto alla serie A2... S, il Comune ha fatto un lavoro incredibile modificando l'impianto per renderlo regolamentare, alzando le travi di 11 centimetri. Ma la Lega Volley continua a spingerci: pensate solo alle dirette televisive, che in questa struttura sono difficoltose per la mancanza di spazio. E alla difficolt nel trovare gli sponsor: di questi tempio gi un'impresa ardua trovare investitori, avere una struttura del genere di certo non li incoraggia... Che tipo di palazzetto servirebbe? Abbiamo fatto studi e visionato molte strutture di squadre di serie A che sarebbero adatte alle nostre esigenze. Di certo ci vuole una capienza maggiore e qualche comfort in pi anche per il pubblico, per invogliarlo a venire a seguirci restando sempre qui in centro, dato che il nostro pubblico al 100% segratese. Speriamo che la prossima sia una stagione di transizione, per il passaggio alla A1 e per avere un nuovo palazzetto se il Co-

Sareste andati altrove? Guardi, a noi non interessa andare via. Facciamo tutto questo per passione e amiamo la nostra citt. Io sono segratese da pi di dieci anni e credo che in questi ultimi anni si sia creato un legame forte con la citt. A luned nei bar si parla di volley, sembrano tutti commissari tecnici.... Parliamo di sport: vi siete fermati a un passo dalle finali playoff. Ve lo aspettavate? Estata una stagione straordinaria. La squadra era costruita per il sesto-ottavo posto, sia come monte salariale sia da un punto di vista tecnico, come avevano pronosticato gli addetti ai lavori. Siamo partiti forte, troppo forte, poi nel girone di ritorno abbiamo viaggiato ai ritmi normali, per poi venir fuori di nuovo alla grande nei play-off. Avevate scelto un big per la panchina a inizio stagione, Daniele Ricci. Cos' successo? Il cambio di tecnico stata una decisione sofferta. Ma avevamo la sensazione che coach