Sei sulla pagina 1di 9

AI LETTORI

AI LETTORI

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
ALL' INTERNO

Quotidiano della Provincia di Siracusa

ALL' INTERNO

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 21 novembre 2015 Anno XXVIIi N. 263 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Lappello lanciato dallassociazione dei costruttori edili di Siracusa E accaduto a Siracusa

Patto di stabilit superato


Gli enti tornino a pagare

Riili: Impegnare subito nuove risorse pubbliche


L

a cancellazione del
Patto di Stabilit interno,
contenuta nella Legge di
Stabilit in corso di approvazione, offre la opportunit agli Enti territoriali, a partire dal 2016,
di dare corso ai pagamenti
arretrati e di rilanciare gli
investimenti, senza gli assurdi vincoli sin qui imposti dal rigore dei conti
statali. Anche gli Enti che
dispongono di risorse per
investimenti.

focus

Trasporti
allanno
zero
di Salvatore Maiorca

Autostrade buie e disse-

state, ferrovie al lumicino, strade interne da quarto mondo, pasticciaccio


brutto semafori-rotatorie.
E la mobilit bloccata. Il che vuol dire tempi
lunghi e disagi nella movimentazione di persone
e merci. Il che vuol dire
costi aggiuntivi per una
economia che, gi di suo,
non ce la fa proprio.
Capitolo primo: autostrade. Ne abbiamo appena
due: la Siracusa-Catania
e la cosiddetta SiracusaGela.

otrebbe essere riaperto


il caso di Assunta Marsala,
la ventiseienne siracusana,
scomparsa di casa.

opo 31 anni, la classe quinta geometri del


Collegio Santa Maria di
Siracusa si riunita.

A pagina due

A pagina tre

A pagina sette

A pagina due

cronaca

eventi

Telefonino Geometri
nel mistero 1984
di Assunta Presenti
P

Bullo 18enne
denunciato
dalla vittima

la uil

Sicurezza
nella zona
industriale
Garantire

la sicurezza
degli impianti della zona
industriale. Si parlato di
questo in occasione della
riunione del settore Industria della Uil, incontro
importante.

n caso di bullismo stato scoperto dai carabinieri


grazie alla denuncia della vittima che ha deciso di liberarsi dal gioco costituito da un ragazzo appena maggiorenne che lo vessava ogni giorno.
A pagina sei

A pagina quattro

Estorce 200 euro a legale


Colombiano in manette
I

Carabinieri della
Stazione di Pachino
hanno tratto in arresto
in flagranza del reato
di estorsione Tello
Castillo John Helber,
cittadino colombiano
di 39 anni.
A pagina cinque

Focus 2

Sicilia 21 novembre 2015, sabato

di Salvatore Maiorca

Tra promesse
e disinganni,
illusioni
e delusioni,
attese
e frustrazioni,
una certezza:
non funziona
nulla.
Un solo dubbio:
peggio lAnas
o il Cas?

Autostrade

buie e
dissestate, ferrovie
al lumicino, strade
interne da quarto
mondo, pasticciaccio brutto semaforirotatorie. E la mobilit bloccata. Il
che vuol dire tempi
lunghi e disagi nella
movimentazione di
persone e merci. Il
che vuol dire costi
aggiuntivi per una
economia che, gi
di suo, non ce la fa
proprio.
Capitolo primo: autostrade. Ne abbiamo appena due: la
Siracusa-Catania e
la cosiddetta Siracusa-Gela.
La Siracusa-Catania
ha la maggior parte
di gallerie completamente al buio. Da
tempo immemorabile. E un solo politico
alimenta la protesta:
il deputato regionale
Vincenzo Vinciullo,
presidente
della
Commissione Bilancio e Programmazione allARS.
Dopo la polemica
estiva durata parecchi mesi, - ha affermato Vinciullo
- dopo glimpegni
assunti sulle modalit e sui tempi dell'esecuzione dei lavori
e della loro conclusione, ad oltre un
mese dalla conclusione programmata
dei lavori, siamo ancora in alto mare.
Incidenti, file chilometriche e proteste
quotidiane
prosegue il deputato regionale - non
spingono l'Anas ad
intervenire, a sollecitare la conclusione
dei lavori, a consentire un transito pi
agevole e meno pericoloso: una vergogna non pi sopportabile che dimostra
il fallimento assoluto del sistema Anas
in Sicilia.
La cosa grave - ha
concluso Vinciullo
- che non siamo
in grado di offrire un'alternativa ai
cittadini, perch il
Consorzio per le autostrade siciliane (il
famigerato e inconcludente Cas, ndr.)
non meno inefficiente e inefficace,

Strade, autostrade e ferrovie


infrastrutture da terzo mondo
Mobilit frenata, economia strozzata

Tempi lunghi e disagi nella movimentazione


di persone e merci. Il che vuol dire costi aggiuntivi
purtroppo, dell'Anas.
E una dichiarazione
pura e semplice, ma
soprattutto desolante, di fallimento e di
incapacit. Che pone
un solo interrogativo: che si aspetta
a commissariare la
Regione siciliana ed
eliminare questingranaggio maledetto
che genera soltanto
spese e danni? Lo
ha gi affermato Pietrangelo Buttafuoco.
Lo ribadisco, nel
mio piccolo, io stesso dal mio piccolo

Le gallerie buie della Siracusa-Catania e il cantiere del Cas

Siracusa-Catania con gallerie al buio.


Siracusa-Gela interminabile e dissestata.
Fondi europei a rischio.
Treno diretto Siracusa-Palermo
ancora avvolto nel mistero. E ora si aggiunge
il pasticciaccio brutto delle rotatorie

ma diretto osservatorio sul territorio.


La cosiddetta autostrada Siracusa-Gela
si fermata a Rosolini. E solo da qualche settimana stato
firmato il protocollo
di legalit per lavori
che invece avrebbero
dovuto esser completati entro il pros-

simo 31 dicembre. Il
che mette a rischio
la quota di cofinanziamento europeo.
Checch ne dica lo
stesso Vinciullo, il
quale assicura: i fondi europei li abbiamo messi al sicuro
in un altro capitolo
di bilancio. Domanda: se la berr lEu-

ropa questa pantomima di stanziamenti


che ballano tra un
capitolo di bilancio
e laltro o canceller
comunque il finanziamento?
Anche
perch ci sono altri
pronti a spenderli
questi soldi.
Per di pi il fondo
di questa cosiddetta

autostrada perennemente dissestato e


i lavori sono perennemente in corso.
Per di pi ancora la
gestione affidata dalla Regione a
quel mostro che il
Cas: Consorzio autostrade
siciliane,
un
mega-apparato
di consiglieri di
amministrazione,
presidenti, vicepresidenti, dirigenti e
via discorrendo che
a tutto servono salvo che a tener bene
e far crescere quel
minuscolo patrimonio autostradale di
questa buttanissima
Sicilia. Sempre per

dirla con Pietrangelo


Buttafuoco. Servono
per a nutrire le loro
tasche con laute prebende.
Un collegamento autostradale con laeroporto di Comiso possiamo
scodarcelo.
Almeno per alcune
generazioni.
E la ferrovia? Mentre
fra Roma e il Nord
sfrecciano Italo e
Freccia rossa qui
occorrono tre ore tra
Palermo e Catania e
non sappiamo quante
ce ne vorranno per
quellunico
collegamento ferroviario
diretto Palermo-Siracusa. Che stato
promesso con inizio
il 15 dicembre. Ma
del quale non sappiamo ancora nulla
di operativo. Tranne
una sola certezza:
avremo sempre tempi lunghi e treni sporchi.
Non parliamo della
lunga percorrenza.
Che stata falcidiata.
E per la quale incombe sempre il rischio
della soppressione
del traghettamento
sullo Stretto.
Per di pi arrivata
lultima
fregatura.
Era stata promessa
al solito Vinciullo la
istituzione del polo
di manutenzione per
la Sicilia orientale
nello scalo Pantanelli. Non se n fatto
ancora nulla. E invece arrivato un altro
taglio: la manutenzione dellunico treno Siracusa-Milano
rimasto non si far
pi a Siracusa bens
a Milano. Strade urbane. Al peggio non
c fine. Tutte a fondo dissestato. E ora
si sta perpetrando un
altro
pasticciaccio
brutto con le rotatorie che dovrebbero
sostituire i semafori.
Sono state concepite male e sono realizzate peggio afferma Bruno Maltese
del movimento Evoluzione civica. - Vedrete che prima o poi
qualcuno dir che
bisogna ripristinare i
semafori. Con relativi appalti per gestione e manutenzione.
Cos la mobilit
bloccata, leconomia
disastrata. E c pure
chi ci lucra.

21 novembre 2015, sabato

cronaca

Arraffano
la cassaforte
al market
di Sortino

Carabinieri della Stazione di


Sortino indagano a tutto campo
sul furto effettuato al supermercato MD sulla strada provinciale 30, alla periferia del paese.
I malviventi, nel corso della notte, dopo aver sfondato la porta
dingresso del supermercato e

Sicilia 3

disattivato il sistema di allarme


e della videosorveglianza sono
entrati asportando una cassaforte contenente circa 1.500 euro,
4 televisori e due cellulari. Sul
posto intervenuta subito una
pattuglia dei Carabinieri che si
trovava in servizio di controllo
del territorio effettuando im-

SiracusaCity

mediatamente un sopralluogo
allinterno dellesercizio commerciale raccogliendo tutti gli
elementi utili alle indagini. I militari hanno effettuato anche i
rilievi tecnici con il rilevamento
delle tracce lasciate allinterno
della struttura e le impronte lasciate sugli scaffali.

Il telefonino di Assunta
fa riaprire le indagini
Il caso della 26enne trovata
morta il 3 gennaio 1999 nelle
campagne di contrada Bufaaro

P otrebbe

essere riaperto il caso di Assunta Marsala, la ventiseienne siracusana,


scomparsa di casa e
il cui cadavere stato
rinvenuto nelle campagne di contrada Bufalaro il 3 gennaio 1999.
La madre di Assunta,
Rosa La Manna, si
recata ieri mattina al
palazzo di giustizia di
viale Santa Panagia,
per presentare una
nuova la richiesta che
giunge a quattro anni
di distanza da unaltra
simile, presentata dallo
stesso legale per comprendere se, alla luce
delle nuove tecnologie
applicate alla ricerca
scientifica, potesse essere trovato un appiglio
o elementi in grado di
dare una chiave di lettura a quello che per gli
inquirenti sarebbe stato
un omicidio ad oggi

senza un colpevole. Il
nuovo contributo alle
indagini costituito
dal telefono cellulare
appartenuto a Susy
Marsala, che la madre
ha spontaneamente
consegnato al sostituto
procuratore Maurizio
Musco, al quale il procuratore capo Francesco Paolo Giordano ha
dato esplicito mandato
di coordinare il supplemento dindagine.
Il telefonino stato
conservato per tutto
questo tempo dalla
madre di Assunta alla
quale lo aveva dato
Francesco Calcinella,
il marito della vittima,
subito dopo la scoperta della morte della
ragazza.
Si tratta di un vecchio
modello e-tacs (total
access communication
system, uscito di produzione nel 2005), che

Assunta Marsala.

consentiva un basso
numero di chiamate
in grado di essere
veicolate da ciascuna
stazione radio base,
solo comunicazione
vocale (niente sms,
fax ed e-mail). E
probabile che il pm
affider incarico a un
consulente per eseguire la perizia tecnica
sia sullapparecchio

telefonico sia sul numero che era stato assegnato a quella linea
telefonica. I terminali
e-tacs trasmettevano
la loro posizione ogni
sei minuti alla cella pi
vicina, in modo che
tutta la rete conosceva
la posizione di ogni
utente per poterlo facilmente rintracciare
in caso di chiamate.

ebbe nei giorni se non


nelle ore antecedenti
alla sua scomparsa, avvenuta nel novembre
1998. Saranno, quindi,
gli esperti a dire agli
investigatori se quel telefonino rimasto muto
per diciassette anni,
possa oggi essere utile
ad aggiungere quei
tasselli mancanti a un
caso sul fascicolo del
quale stata apposta
la parola archiviato
dopo la sentenza di
assoluzione emessa
dalla Corte dAssise di
Siracusa nei confronti
del cognato di Assunta
Marsala.
Il telefonino in possesso della madre non
mai stato oggetto
di approfondimento
investigativo da parte
degli inquirenti e dei
carabinieri che si sono
interessati al caso. Se
per lapplicazione di
nuove tecnologie nella
scoperta di ulteriori
Questo permetterebbe indizi, i magistrati non
di risalire a una mappa hanno ritenuto dare
molto precisa degli seguito alle nostre rispostamenti di chiun- chieste perch non vi
que avesse un cellulare sarebbe alcun elemenacceso addosso. E to di novit, con questo
probabile, quindi, che nuovo elemento, credo
lanalisi del telefonino ci siano i presupposti
avverr attraverso la per riaprire la vicenda
lettura dei tabulati tele- che gi sotto i rifletfonici dai quali sarebbe tori della Rai che sta
possibile risalire ai preparando un cold
contatti che la vittima case.

Nuova udienza ieri Entra nel vivo il processo per la scomparsa del comandante Bianca
mattina al processo che scaturisce
dallammutinamento del motopesca
Fatima II e della
scomparsa del comandante Gianluca
Bianca, in corso di
svolgimento
alla
Corte dAssise di
Siracusa. Un poliziotto in servizio
alla squadra mobile della questura di
Siracusa, citato dal
pubblico ministero
Tommaso Pagano,
ha riferito sulla relazione che fece allepoca, nella quale ha

Ammutinamento del Fatima II


Prossima udienza i tre marittimi

annotato il profilo dei


singoli protagonisti
della vicenda. Linvestigatore avrebbe
appreso da fonti confidenziali di un traffico di armi che avrebbe potuto coinvolgere
alcuni marinai ma alla
conta dei fatti quelle
confidenze sarebbero rimaste solo tali
perch non fu fatto

Gianluca Bianca.

alcun riscontro oggettivo. Ludienza stata


rinviata al 2 dicembre
prossimo per lesame
di altri tre testi, i marittimi siracusani che
facevano parte dellequipaggio del Fatima
II e che furono i diretti
testimoni dellammutinamento dellimbarcazione. Interrogati
in sede dindagine,

per, i tre siracusani non hanno saputo dare una testimonianza certa su
quanto avvenne la
notte del 12 luglio
2013 e soprattutto
sulla sorte toccata
al comandante del
peschereccio.
La
famiglia, intanto,
attende Ancora che
il presidente Renzi e il governatore
Crocetta mantengano le promesse di
un loro impegno per
rintracciare quanto
meno il tunisino, tra
gli imputati del processo.

SiracusaCity 4

Sicilia 21 novembre 2015, sabato

21 novembre 2015, sabato

Sicurezza nellindustria
La Uil rilancia le azioni
Per il segretario Munaf occorre
un intento unitario per portare la vertenza
sul tavolo della Confindustria

Garantire

la sicurezza degli impianti della zona industriale.


Si parlato di questo
in occasione della
riunione del settore
Industria della Uil,
incontro che ha fatto
seguito a quello svolto in Prefettura e successivamente in Confindustria.
Serviva una valutazione del settore industria della Uil alla
luce di queste precedenti riunioni - ha
detto Munaf - per
verificare la posizione
della Uil nel confronto con le altre organizzazioni sindacali.
E questa valutazione
stata fatta, anche se
seguiranno altri incontri per poi arrivare
ad una posizione definita che verr portata
in sede di Confindustria>>. Il segretario
generale territoriale
della Uil ha parlato
nel corso di un incontro svoltosi con
tutti i rappresentanti
del settore Industria

della Uil: presente il


segretario regionale
del Settore Industria
Salvatore Pasqualetto, Giorgio Bandiera
segretario organizzativo
territoriale
della Uil, Emanuele
Sorrentino segretario
Uiltec, Saveria Corallo segretario Feneal e
responsabile del Settore Industria, Marco
Faranda segretario
Uilm, Maurizio Castania componente
della segreteria territoriale Uil, Andrea
Bottaro e Salvatore
Gibilisco componenti
della segreteria della Uiltec. Durante la
riunione del settore
Industria della Uil,
ha partecipato Alessandro
Gionfriddo
segretario organizzativo della Feneal.
Due sono le posizioni da valutare: una
riguarda quella di organizzare due tavoli
(uno allargato, l'altro
pi ristretto), l'altra
quella della predisposizione di uno

La riunione della Uil.

strumento che debba


disciplinare la sicurezza preventiva per
la zona industriale e
quindi l'applicazione
delle norme di legge
e delle procedure interne delle rispettive
aziende per creare un
Osservatorio permanente. Ci sono due
protocolli - ha aggiunto Munaf - che
sono stati redatti in
passato: quello Isab
del 2012 che andrebbe allargato a tutte
le grandi imprese e
quello del 2005 che

dovrebbe essere ripreso in considerazione dalla Prefettura, visto che stato


"congelato" per tutta
una serie di cause ma
che andrebbe rivisto
proprio alla luce delle nuove norme. Non
basta dire insomma
che la magistratura
far il suo corso - ha
sottolineato Munaf
- quando si verificano incidenti come
successo pochi mesi
fa nella zona industriale.
Non si presa al-

cuna posizione - ha
concluso il segretario
generale territoriale
della Uil - ed arrivato il momento di
farlo. Lo far il sindacato perch occorre alzare i livelli di
controllo nelle aziende e lavorare su due
aspetti: quello strutturale degli impianti e
quello organizzativoaziendale. La riorganizzazione e i cambi
di appalto ha purtroppo creato un abbassamento del livello di
guardia.

Scattato intorno alle ore 11 di ieri mattina rientrato unora dopo

also
allarme
bomba ieri mattina
al palazzo di Giustizia di Siracusa.
E scattato intorno
alle ore 11, quando al centralino
del tribunale
pervenuta una telefonata anonima.
Una voce maschile
preannunciava la
presenza di un non
meglio identificato
ordigno, collocato
in uno dei livelli del
palazzaccio. Inevitabile a quel punto
levacuazione
dellintero stabile
per consentire alle
forze
dellordine
di eseguire i con-

C una bomba in tribunale


Ma quellallarme era falso

Il falso allarme bomba scattato al tribunale.

trolli necessari. A
maggior
ragione

in questo periodo
in cui c la psicosi

di sabato scorso.
Non la prima volta
che scatta lallarme
al palazzo di Giustizia di viale Santa
Panagia, per poi risolversi in un vero e
proprio falso. Lultimo accaduto il
12 giugno scorso e
si rivel una bufala
ma blocc per circa
mezzora le attivit
giudiziarie. Anche
ieri, dopo la pausa, le attivit sono
da attentato dovuto tornate allassoluta
alle stragi di Parigi normalit.

Sicilia 5

SiracusaCity

Ance Sr
Rilanciare
le opere
col patto
di stabilit

Provvidenziale limntervento dei carabinieri che hanno fatto scattare la trappola

a cancellazione
del Patto di Stabilit interno, contenuta nella Legge di
Stabilit in corso
di approvazione,
offre la opportunit agli Enti territoriali, a partire
dal 2016, di dare
corso ai pagamenti
arretrati e di rilanciare gli investimenti, senza gli
assurdi vincoli sin
qui imposti dal rigore dei conti statali. Anche gli Enti
che dispongono di
risorse per investimenti sono stati
sinora costretti a
non spendere, con
i risultati disastrosi
che ben conosciamo.
Per massimizzare
gli effetti di tale
norma,
bisogna
per che gli Enti
interessati colgano
gi sin da ora i benefici delle nuove
regole di finanza
pubblica,
introdotte dal Governo
proprio per aiutare
concretamente la
ripresa, anche grazie alle continue
pressioni di ANCE
nazionale, che ora
vuole controllare
che tutto non venga vanificato dai
tempi della burocrazia. D
a ci linvito
dellIng. Riili, Presidente di ANCE
Siracusa, rivolto a
tutti gli Enti locali della Provincia,
con una nota, perch vengano impegnate entro il 30
novembre ulteriori
risorse per investimenti a valere
sugli avanzi di amministrazione e/o
a contrarre nuovo
debito, nella speranza che nel bilancio degli Enti vi
sia ancora spazio
per nuovi mutui
per opere pubbliche.

Il fatto accaduto a Pachino ed emerso a seguito della


denuncia della vittima, vessata dalle richieste delluomo

Estorce 200 euro a legale


Colombiano in manette
I Carabinieri della Stazione di Pachino hanno tratto
in arresto in flagranza del
reato di estorsione Tello
Castillo John Helber, cittadino colombiano di 39
anni, da anni stabilmente residente in Italia, gi
noto alle forze dellordine
per i suoi precedenti di
polizia.
Fondamentale al riguardo
la denuncia della vittima,
stanca del comportamento
inspiegabile di un vecchio
cliente conosciuto anni
addietro.
La vicenda inizia 4 anni
fa quando la vittima, assistente presso uno studio legale, fece da tramite tra lavvocato presso
cui lavorava e lodierno
arrestato per fornire a
questultimo
assistenza
legale per delle vicende
giudiziarie in cui lo stesso era coinvolto. Il tutto
and a buon fine e dopo
due anni Tello Castillo
sald regolarmente la parcella pagando 600 euro.
Da quel momento si interrompono i contatti fino a
qualche mese fa quando
Tello Castillo, rientrato a
Pachino dove dimora con
la compagna, ha iniziato
a contattare telefonicamente la vittima chieden-

In foto, il colombiano arrestato.


dogli migliaia e migliaia di euro altrimenti
ti rovino... In un primo
momento il denunciante
non ha dato peso a queste telefonate, ritenendo
si trattasse di un vecchio
cliente insoddisfatto del
suo operato e ritenendo
addirittura giusto che si
sfogasse. Ma le telefonate
sono aumentate, succedute da appostamenti preso

lo studio fino allincontro


di una settimana fa. Marted scorso, infatti, Tello
Castillo si presentato
presso lo studio legale
ove la vittima lavoro e,
dopo essersi fatto ricevere da questultimo, gli ha
ribadito la sua richiesta di
soldi.
La vittima ha cercato di
tranquillizzarlo, cercando
di capire i motivi alla base

di questo comportamento ritenuto ormai sopra


le righe. In tutta risposta
Tello Castillo lo ha ripetutamente strattonato concedendogli una settimana
di tempo per consegnargli
2000 euro: pena ritorsioni fisiche. A questo punto
luomo, stanco di un atteggiamento inspiegabile
ed iniziando a temere per
la propria incolumit, ha

deciso di raccontare tutto


ai Carabinieri i quali hanno organizzato un mirato
servizio di osservazione
per riscontrare quanto denunciato e procedere di
conseguenza.
Puntuale, nella giornata di
ieri Tello Castillo si presentato presso lo studio
legale, chiedendo della
vittima. Ricevuto nellufficio di questultimo, ha
immediatamente reiterato
la richiesta di denaro ricevendo un rifiuto. Alzatosi
in piedi e iniziando a gesticolare con fare minaccioso, Tello Castillo si
avvicinato alla vittima
minacciando di fargli del
male se non avesse immediatamente consegnato
il denaro in suo possesso
per chiudere la vicenda. A
questo punto lintervento
dei carabinieri che hanno
bloccato Tello Castillo
mentre stava intascando
200 euro datigli dalla vittima in evidente stato di
agitazione. La successiva
perquisizione personale
consentiva di rinvenire
un coltello con lama da
9 cm ed un martello che
larrestato occultava in
una borsa a tracolla che
larrestato avrebbe verosimilmente usato per intimorire ulteriormente la
vittima e per il cui porto
ingiustificato luomo
stato deferito per la specifica ipotesi di reato. Al
termine delle formalit
di rito, larrestato stato
tradotto presso la propria
abitazione al regime degli
arresti domiciliari in attesa della celebrazione del
rito direttissimo presso il
Tribunale di Siracusa.
R.L.

Principale obiettivo il capoluogo

Controlli a tappeto
dei carabinieri

Al termine di un servizio coordinato di con-

trollo del territorio che ha visto impegnati


sedici militari, con pattuglie in uniforme ed
in borghese sullintero territorio di competenza per la prevenzione dei reati in genere
e, con particolare riguardo, il contrasto ai
furti in danno di esercizi commerciali con il
metodo della spaccata in orario notturno,
i Carabinieri della Compagnia di Siracusa
hanno denunciato sei persone per reati vari.
Il 25enne siracusano M.M., incensurato,
stato deferito in stato di libert per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
in quanto trovato in possesso di sei involucri
di marijuana, per complessivi cinque grammi, occultati allinterno di un pacchetto di
sigarette. Altre due persone sono state denunciate per guida senza patente in quanto

In foto,
un momento
dei controlli da
parte dei
carabinieri su
strada.

mai conseguita. Una ragazza 33enne ed un


giovane di 26 anni sono stati denunciati per
guida in stato di abbrezza alcolica, accertata
mediante uso dellapparecchiatura etilometro che ha dato dei valori decisamente allarmanti: 1,74 g/l nel primo caso ed addirittura

2,48 g/l nel secondo. Entrambi i valori, specie


se rapportati al fisico giovane ed al sesso, si attestano su livelli decisamente pericolosi per la
vita di questi due conducenti e, soprattutto, per
quella delle persone che dovessero incontrarli
sulla strada.

SiracusaCity 6

Sicilia 21 novembre 2015, sabato

21 novembre 2015, sabato

Lo aveva preso
di mira costringendolo ogni
mattina ad accompagnarlo in
moto a scuola
e a riaccompagnarlo a casa
al termine
delle lezioni
In foto, pattuglia dei
carabinieri a Siracusa

Vessava uno studente minorenne


Un bullo diciottenne denunciato
Un caso di bullismo

stato scoperto dai


carabinieri grazie alla
denuncia della vittima che ha deciso di
liberarsi dal gioco costituito da un ragazzo
appena maggiorenne
che lo vessava ogni
giorno
rendendolo
spesso privo della libert personale.
I Carabinieri della
Stazione di Siracusa
Ortigia hanno deferito allAutorit Giudiziaria per lipotesi
di reato di atti persecutori in danno di
minore un diciottenne

Il ragazzino ha trovato il coraggio e si recato


con i genitori alla caserma dei carabinieri
siracusano, incensurato, studente in un
Istituto superiore del
Capoluogo, dopo aver
ricevuto la denuncia
da parte della vittima,
un minorenne recatosi
in Caserma accompagnato dai propri genitori, rimasti ignari
di quanto subito nei
mesi dal proprio figlio sino alla met di
novembre. Aggressore e vittima frequentano classi diverse

dello stesso istituto;


dallinizio dellanno
scolastico in corso
il minorenne stato
continuamente oggetto di condotte vessatorie poste in essere dal
denunciato, consistite
nel pretendere di farsi
ogni mattina prelevare ed accompagnare
a scuola con il motorino del ragazzino,
nonch farsi riportare
a casa alla fine delle
lezioni, reagendo di

fronte ad ogni timido


accenno di diniego
con veemenza fisica e
verbale. La situazione
era diventata insostenibile per la vittima,
impossibilitata a poter
liberamente scegliere un altro mezzo di
trasporto per recarsi a
scuola o farsi accompagnare dai propri
genitori in macchina,
temendo ripercussioni da parte del maggiorenne. Lepisodio

che ha fatto emergere


questa storia di assoggettamento e bullismo
risale alla met di
novembre allorquando, accompagnato a
scuola dal padre, il
ragazzo non ha potuto recarsi a casa del
maggiorenne per prelevarlo; questultimo
si dovuto arrangiare
con mezzi propri arrivando tardi a scuola.
Nonostante il ritardo,
per, il denunciato
non si recato nella
propria classe ma in
quella della vittima;
qui, davanti a tutti, ha

Soddisfatti i rappresentanti di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil provinciali

Forestali, sottoscritta
la delibera relativa
ai fondi Cipe

I lavoratori forestali
possono
tornare a lavoro e
questo un risultato ottenuto con
la caparbiet e la
coerenza del sindacato unitario.
Questo il commento di Giuseppe Linzitto, Domenico Bellinvia
e Gianni Garf,
rappresentanti di
Fai Cisl, Flai Cgil
e Uila Uil provin-

ciali, alla notizia


della sottoscrizione
della delibera relativa ai fondi Cipe
che avvia il lavoro
di prevenzione del
dissesto idrogeologico e valorizzazione del territorio in
Sicilia.
Il provvedimento,
atteso e caldeggiato
fortemente dal sindacato confederale,
con il sostegno di
tutti i lavoratori,

hanno continuato
i tre segretari che
non hanno risparmiato il plauso a
quei sindaci che
hanno sostenuto la
protesta risolve
un problema che
riguardava migliaia

di famiglie.
Come Fai, Flai e
Uila, ringraziando
la partecipazione
dei lavoratori che,
con la loro presenza e la loro determinazione,
hanno confermato di

volersi affidare al
sindacato unitario,
resteremo ora vigili perch i tempi di
applicazione della
delibera siano velocissimi.
Chiediamo a tutte
le parti protagoniste di velocizzare il
rientro degli operai
a lavoro per consentire il completamento delle giornate previste dal
contratto.
Una vicenda, per,
quella dei lavoratori forestali, che non
pu essere trattata continuamente
nellemergenza. Il
settore, importante
da un punto di vi-

insultato ed aggredito
fisicamente il minorenne, poi recatosi in
Caserma per formalizzare il tutto. Ad oggi il
denunciato risulta ritirato dalla frequenza
dellistituto in cui si
sono verificati i fatti.
I Carabinieri invitano
chiunque, anche in
forma anonima, a segnalare ogni episodio
di bullismo a cui dovesse assistere, tanto
allesterno come in
questo caso quanto internamente agli
istituti scolastici, sui
mezzi pubblici, nelle
luoghi di ritrovo, ecc.,
al fine di consentire
ai militari dellArma
di poter intervenire
celermente per sanare una problematica
adolescenziale, purtroppo tanto diffusa
quanto sommersa (si
pensi che un ragazzo
su tre afferma di aver
subito atti di bullismo
e, limitatamente alle
scuole medie ed elementari, la percentuale sale ad un bambino
su due), fornendo anche, in sinergia con
altre istituzioni assistenziali, lopportuna
assistenza alla vittima
della violenza ed ai
suoi famigliari, per
impedire che il fattoreato possa produrre
conseguenze psicologiche che perdurino
nel tempo ed acuiscano il disagio nelle
fasi dello sviluppo. e
della xcrescita del ragazzino che ha subito
il trauma di una condizione di assoggettamento e di paura.
R.L.

sta economico e
di tutela e salvaguardia del nostro
territorio, ha bisogno di una programmazione seria e reale che gi
a partire dal mese
di gennaio, di ogni
anno, organizzi la
progettazione utile per le giornate
da assicurare a
tutti i lavoratori.
La politica smetta di utilizzare
questi lavoratori
per strumentalizzazioni di bassa
lega. Gli accordi
sottoscritti da politica e sindacato
vanno rispettati e
non utilizzati per
annunci e passerelle mediatiche.

Si sono rivisti dopo 31 anni

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Controlli antidroga
allistituto nautico

I poliziotti hanno
ispezionato la
scuola di piazza
dei Matila incontrando studenti
In foto, il momento dell'incontro.

La quinta 1984
del Santa Maria
di nuovo presente
D

opo 31 anni, la classe quinta


geometri del Collegio Santa Maria
di Siracusa ha risposto nuovamente
allappello.
Lanno di diploma il lontano
1984 e in tantissimi hanno risposto
allappello lanciato da Franco Serra, oggi titolare del locale Arrusti
e mangia dove materialmente
avvenuto lincontro.
Tra i presenti anche i professori
e i padri Filippo Todaro e Angelo
Lipari, commossi per linvito e soprattutto orgogliosi di avere rivisto
dopo tanti anni quei ragazzi che
oggi sono nel pieno della maturit e
hanno formato famiglia.
E stata unoccasione importante
per ritrovarsi tra vecchi compagni
di classe e amici con immutata stima e con un bagaglio desperienza
da raccontarsie di vita .
R.L.

I poliziotti delle Volanti e di quartiere


hanno effettuato un
controllo del territorio
finalizzato al contrasto al fenomeno dei
parcheggiatori abusivi.
Il servizio si svolto
presso le intersezioni semaforiche di via
Romagnoli,
viale
Augusto e via Testaferrata nei pressi
dellospedale e di alcune vie del territorio
dellIsola di Ortigia
ove stata riscontrata nellarco della sola
mattinata la presenza
di quattro parcheggiatori abusivi trovati sia
in attesa di automobilisti in atteggiamento
in equivocabile e sia
intenti a chiedere denaro agli automobili-

poliziotti di quartiere della Questura di


Siracusa, e unit cinofile antidroga della
Polizia di Stato della
Questura di Catania,
nel corso degli ormai consueti servizi I controlli dei poliziotti.
finalizzati a dare un
concreto segnale, in di detenzione ai fini di
termini di prevenzio- uso personale che di
ne, contrasto e deter- spaccio, si proceduto
renza, al fenomeno del al controllo di svariate
consumo di sostanze classi e parti comuni
stupefacenti da parte dellistituto scolastidei giovani studenti co e non sono state
degli Istituti Supe- rinvenute sostanze
riori cittadini, hanno stupefacenti.
espletato un servizio Tale risultato, bene audi controllo nei pressi gurante, un tangibile
ed allinterno di alcu- segno che lattivit
ne classi dellIstituto intrapresa, nata dalla
Nautico G.A. della proficua e costante
Targia sito in Piazza collaborazione della
Matila.
Polizia di Stato con
Nel corso dellattivit, i Dirigenti Scolastici
previa breve spiega- ed il corpo docente,
zione da parte del Di- comincia a dare i pririgente dellU.P.G.S.P. mi risultati tangibili,
degli effetti e dei danni anche grazie ai capilcausati dalluso delle lari incontri di legalit
sostanze stupefacen- che la Questura di
ti nonch delle gra- Siracusa, dallinizio
vissime conseguenze dellanno scolastico,
giuridiche sia in caso ha tenuto in tutti gli

istituti scolastici della


citt e della provincia e
che continuer a svolgere sino alla chiusura
delle scuole con gli
Agenti dellUfficio
per la Comunicazione.
Con loccasione si
anticipa che giorno 26
novembre p.v. presso
listituto E. Fermi la
Polizia di Stato incontrer gli studenti
delle quinte classi per
uno degli incontri di
legalit nel corso del
quale si affronteranno
le consuete tematiche
legate al contrasto
della criminalit organizzata, alluso delle
sostanze stupefacenti
ed allabuso di alcol
tra i giovani nonch
allinsidie provenienti
dal mondo del web.

Giro di vite nei confronti


dei parcheggiatori abusivi

Parcheggiatore abusivo.

sti al fine di favorirne


le operazioni di parcheggio.
I quattro soggetti tutti

gi noti per analoghe


condotte
venivano
sanzionati ai sensi del
Codice della Strada

ed uno di essi particolarmente reticente al


controllo che si disfaceva del relativo ver-

bale di contestazione
allatto di essere rilasciato dalla pattuglia
veniva inoltre deferito
in stato di libert per
distruzione di atti. di
furti e atti vandalici.
Una situazione che
si trascina ormai da
diverso tempo e che
riguarda i principali
luoghi frequentati dai
siracusani. Ma anche
la zona turistica della Neapolis, dove nel
recente passato stato
identificato un parcheggiatore abusivo
che chiedeva soldi ai
turisti.

Princiotta
Armaro
sbagli
C

ome prima
firmataria, insieme con altri sette
consiglieri comunali, ho presentato
al presidente del
consiglio comunale Santino Armaro
una richiesta di
convocazione del
consiglio comunale, per luned
23 novembre, con
procedura durgenza, come previsto dal regolamento, con ordine
del giorno la situazione dellistituto
comprensivo <N.
Martoglio>. Lo
sostiene la consigliera comunale
Simona Princiotta,
che cos prosegue: Listituto
comprensivo <N.
Martoglio>, sito
in una delle aree
periferiche pi delicate della nostra
citt; (inserito nel
piano regionale
Aree a rischio)
di conseguenza
avverte lesigenza di continuare
a offrire attivit
curriculari ed
extracurriculari al
fine di favorire la
promozione culturale molto carente
in questo quartiere
sprovvisto anche
di agenzie extraeducative.

Nel

Siracusano 8

Sicilia 21 novembre 2015, sabato

21 novembre 2015, sabato

La violenza si combatte ogni giorno a partire dai banchi di scuola

Non pi lacrime, Pachino ricorda Eligia


Ardita e rilancia: La violenza di genere
chiamer Io non
ci sto pi - No more
tears e sar dedicato ad
Eligia Ardita, giovane
siracusana stroncata
dalla violenza, levento
che lo Sportello Antiviolenza di Pachino ha
organizzato in occasione del 25 novembre,
proclamata dallOnu
la Giornata mondiale
per l'eliminazione della
violenza sulle donne.
Dopo il corteo studentesco caratterizzato da
ombrelli di colore rosso,
si svolger una conferenza presso il Cinema
Politeama Moderno
di Pachino.
Al tavolo interverranno Raffaella Mauceri, presidente di Rete
Centri Antiviolenza
di Siracusa, l'On.le
Vincenzo Vinciullo,
padre della legge sulla
violenza di genere, il
Dr. Fabio Scavone,
Procuratore Aggiunto
della Repubbica presso
il Tribunale di Siracusa,
l'Avv. Francesco Villardita, che rappresenta gli
interessi della famiglia

Eligia Ardita.

Ardita nella dolorosa


vicenda e lavvocata
Aurora Frazzetto per
lo sportello di Pachino.
Durante la conferenza
sono previsti, altres,
spazi di intervento degli
studenti degli Istituti
Superiori e la testimonianza diretta di Luisa
Ardita.
L'evento in questione- spiega Raffaella
Mauceri, Presidente
della Rete dei Centri

Antiviolenza Siracusa
si propone di spronare
tutte le vittime di violenza a rivolgersi ai centri antiviolenza qualificati e denunciare i loro
carnefici, prima che sia
troppo tardi, e di educare alla non violenza
di genere. Listituzione
della Giornata da parte
dellOnu il riconoscimento che la violenza
sulle donne rappresenta
un fenomeno mondiale,

costituendo un reato
di particolare gravit,
deve essere eliminata.
A tutti gli Stati spetta il
compito di sconfiggere
la violenza. Tuttavia,
giorno per giorno, le
donne continuano a
morire ammazzate!.
Molti gli sponsor a
supporto dellevento:
il Consorzio Pomodoro
Igp di Pachino, la Banca
di Credito Cooperativo
di Pachino, lAvis comunale, la Leonplast e
il ristorante Ciciri russi.
nostro dovere dare
il nostro contributo - ha
spiegato il direttore del
Consorzio Salvatore
Chiaramida- affinch
questa opera di sensibilizzazione abbia
la pi vasta risonanza
possibile considerato, tra laltro, che il
confezionamento e la
preparazione del nostro celebre prodotto
avviene principalmente
grazie alla cura e alla
dedizione delle tante
donne che lavorano
presso i nostri centri di
condizionamento.

Continua la collaborazione tra lUnione Valle degli Iblei e la Societ Svimed

Progetto CENSE Circular Economy


from North to Soputh Europe

Svi.med, Centro EuroMediterraneo per lo Sviluppo


Sostenibile e lUnione dei
Comuni, Valle degli Iblei,
sono partner di un progetto
di cooperazione internazionale denominato CENSE: Circular Economy
from North to South Europe 2020: new pathways
of citizenship decision
processes,
finanziato
nellambito del programma
EUROPE FOR CITIZENS
PROGRAM 2014-2020
che mira a promuovere
la cooperazione tra reti di
citt su tematiche chiave
dellUnione Europea
Lo scopo principale del

progetto CENSE Economia Circolare da Nord a Sud


Europa: nuovi percorsi di
partecipazione dei cittadini ai processi decisionali
di creare un partenariato
transnazionale di municipalit e associazioni senza
scopo di lucro che operano
insieme sul tema dellambiente e delleconomia circolare per condividere la
Roadmap verso unEuropa
efficiente nellimpiego delle
risorse e un Piano dazione
per leco innovazione.
Il progetto prevede una serie di incontri allinterno dei
quali i partner si confrontano sui modelli sui sviluppo

e di gestione dei rifiuti in armonia con il territorio e con


lambiente.
Il primo meeting del gruppo
di lavoro internazionale sui
rifiuti si svolto in Croazia
lo scorso 18-19 novembre,
ed ha visto insieme esperti,
tecnici e amministratori dei
9 partner del progetto provenienti da Malta, Romania, Svezia, Olanda, Grecia,
Croazia e Italia . Il partner
Comune di Varazdin, un Comune ai confini con la Slovenia ha ospitato questo primo
laboratorio sul tema della riduzione e gestione dei rifiuti
e per i partner Italiani sono
stati presenti Emilia Arrabito (vice presidente Svimed)
e Salvatore Genova (esperto
in gestione dei rifiuti), che
hanno presentato le buone
pratiche di riduzione dei ri-

fiuti in due Comuni virtuosi, il Comune di Ferla e il


Comune di Ragusa, con
due diversi sistemi di gestione di rifiuti, che hanno
dei tratti comuni e paralleli,
uno sguardo verso la tariffa puntuale con il nuovo
piano dintervento che dovrebbe partire il prossimo
anno e con lattuale sistema
di gestione dei rifiuti porta
a porta in citt. Presentate
anche il modello dellEcostazione di Ferla e quella
di Ragusa, per un sistema
raccolta incentivante e piacevole alla vista.
LUnione della Valle degli Iblei e SVIMED onlus,
dopo questo evento si prepareranno per lorganizzazione del meeting internazionale a Siracusa a Marzo
2016.

Nel

Siracusano

Amenta: Non ci
sono altre alternative possibili
da qui al 31 dicembre per evitare lo scontro
sociale. Il governo smetta di
giocare e affronti seriamente
questi problemi
diventati ormai
drammi

floridia

Numismatica
& Filatelia
2015 Sicilia
Tavoli
Lo Sportello Antiviolenza di Pachino promuove mercoled prossimo espositivi,
oggi e domani
una manifestazione per le scuole e una conferenza sul tema

Si

Sicilia 9

Paolo Amenta.

idea del primo incontro numismatico Citt di


Floridia nasce dall'idea
di un gruppo facebook
denominato Numismatica & Filatelia 2015 Sicilia. Con il patrocinio
del Comune di Floridia
stamane e domani, palazzo Raeli apre le porte
ad un evento culturale
molto importante, organizzato da appassionati
locali come Alessandro
Chiglien con la collaborazione di esperti del
settore come Giovanni Attardi, scrittore ed
esperto di numismatica,
e Francesco Cavaliere,
Perito numismatico NIP.
Tale evento dar lopportunit
allamministrazione comunale di
Floridia di esporre una
importante collezione
di francobolli ItaliaRepubblica, completa,
aggiornata al mese di
Giugno 2002, custodita
in sei album, di rilevante interesse filatelico,
donata al Comune di
Floridia dal dott. Aurelio Adorno, cittadino benemerito.
Il programma della manifestazione
prevede
linaugurazione,
con
lapertura dei tavoli
espositivi, questa mattina alle dieci. Inoltre,
domani, presso laula
consiliare del Comune
di Floridia, verr presentato il libro di Giovanni Attardi dal titolo:
Le monete italiane dal
1700 allunit dItalia.
Liniziativa vedr la
partecipazione di tanti
espositori provenienti
sia dalla Sicilia che dal
resto di Italia.

Una Regione al collasso, dagli enti locali


al sistema delle imprese al terzo settore
N

on ci sono pi margini di salvezza in


Sicilia, in un contesto
come quello attuale,
per il sistema degli
Enti Locali, per il
Terzo Settore e per
il Sistema produttivo
che si interfacciano
con la Pubblica Amministrazione, se la
Regione non trasferisce immediatamente ai
Comuni, ormai privi di
liquidit, le somme in
conto capitale e quelle
relative al fondo di
riequilibrio del perso-

Necessario sbloccare entro lanno i trasferimenti ai comuni


E prorogare la rendicontazione dei fondi europei
nale, e non si proroga
la data di scadenza
del 31 Dicembre per
la rendicontazione dei
fondi europei, senza
rischiare di restituire
indietro i soldi.
Il rischio di un collasso annunciato, senza
alcuna ancora di salvataggio, con ripercussioni gravissime
per tutta leconomia
isolana e per la tenuta

sociale.
Questo lallarme gridato ad alta voce
dal Vice Presidente
di AnciSicilia, Paolo Amenta, Sindaco
di Canicattini Bagni,
dopo il silenzio del
Governo regionale
sui trasferimenti 2015
agli Enti Locali, che
sta innescando una
guerra tra poveri, e
meccanismi scorretti

da porta di alcuni Enti.


Succede infatti - dichiara il Vice Presidente dellAnciSicilia,
Paolo Amenta - che
molti Comuni si sono
ridotti ad utilizzare i
fondi erogati periodicamente da Prefetture e
Ministero dellInterno
per lattivit del Terzo
Settore nella gestione
di Comunit per minori
e Sprar, per pagare gli

Gennuso: C il pericolo di operazioni tese al voto di scambio

Noto, la nuova
campagna elettorale
a rischio illegalit

Con

La prossima
campagna elettorale che porter
allelezione della
nuova
Amministrazione a Noto si
annuncia gi complessa e qualcuno,
forse, pensa di
poter trovare delle scorciatoie per
renderla pi semplice.
Mi giungono infatti segnalazioni
da parte di cittadi-

ni preoccupati per
i ripetuti tentativi,
da parte di alcuni
soggetti politici, di
avanzare proposte
di tipo lavorativo ed
economico a fronte di acquisizione
di voti. C il pericolo che la nuova
campagna elettorale
sia appesantita da
tentativi di voto di
scambio.
Vorrei che fosse
chiaro che non ac-

Il regista Aldo Formosa.


cetteremo nessuna zazione di tutte le
scorrettezza e, anzi, sue risorse migliovigileremo perch ri. Non accetterese ci fossero dei mo sfide sul terretentativi in questa no dellillegalit,
direzione vengano anzi, la nostra sfisventati.
da sar proprio
Noto ha bisogno di fondare il nuovo
un progetto politico progetto politico
serio, che bandisca su questa base.
il clientelismo e che On Giuseppe
punti alla valoriz- Gennuso

stipendi dei propri dipendenti, dimenticando che queste strutture


da mesi, in alcuni casi
da 6/8 mesi, aspettano
proprio queste somme
per corrispondere le
spettanze ai loro dipendenti. Causando
cos altri drammi in
un settore sensibile,
come quello sociale,
che garantisce servizi
importanti al sistema
degli Enti Locali.
Di fatto - continua
Amenta - per lanno
in corso, dei 360 mi-

Santa Cecilia 2015


Concerto
del Corpo musicale
Citt di Siracusa

In occasione della
ricorrenza della festa liturgica di Santa
Cecilia 2015 si svolger domenica sera
alle 20,30 presso la
Chiesa del Carmine
di via Mirabella, un
Concerto del Corpo
Musicale Citt di
Siracusa - Orchestra di Fiati - diretto
dal maestro Michele Pupillo. Ingresso
Gratuito.

lioni di euro relativi


alla Quota Corrente,
dei 115 milioni delle
Quota Capitale, e dei
200 milioni del Fondo
di Riequilibrio per il
personale (i contrattisti per intenderci), la
Regione ha trasferito
ai Comuni appena 55
milioni della Quota
Corrente e 80 del Fondo di riequilibrio.
Se a ci si aggiunge
loltre il 50% di evasione della Fiscalit
Locale in Sicilia (che
di fatto sostituisce i trasferimento dello Stato)
dove in crescita la povert, ci si rende conto
come I Comuni siano
ormai alla morte. E con
essi quanti, tra cooperative sociali, imprese,
fornitori, gravitano nel
sistema della pubblica
amministrazione, tagliati come sono anche
dal sistema bancario
che non garantisce pi
crediti.
Con un quadro del
genere arriva lulteriore mazzata di una
rendicontazione dei
Fondi europei che non
potr essere effettuata
entro il 31 Dicembre,
con il rischio di dover
restituire almeno un
miliardo e 200 milioni,
e il rimborso almeno
del 50% dei pagamenti
effettuati.
Insomma - aggiunge
ancora Amenta - la
situazione finanziaria
del sistema territoriale veramente ad un
passo dalla tragedia.
Lunica a non rendersi
conto di ci la politica
regionale, il Governo
e il suo Presidente,
che continuano a giocare sugli assessorati
e gli scontri interni
ai partiti, a tal punto
di essere riusciti a
spostare limportante
incontro romano tra
Stato e Regione sulla
situazione finanziaria
della Sicilia.
E allora - conclude
Amenta - o in tempi
brevi la politica e il
Governo regionale
chiamano per un confronto tutti gli attori,
dai Comuni, al terzo
Settore al Sistema delle
imprese, o lo scontro
e la paralisi dellIsola
sar inevitabile. E i
segnali per riprendere
il filo della questione
come Anci li abbiamo
indicati da tempo.

Sicilia 10

Sicilia 21 novembre 2015, SABATO

21 novembre 2015, SABATO

Tragedia allUniversit, ragazzo


precipita dal settimo piano
Secondo le testimonianze
di alcuni docenti il ragazzo
caduto dalla stessa finestra
da dove si suicid cinque
anni fa Norman Zarcone

PALERMO - Si indaga sulla morte di


un giovane di 19 anni
avvenuta alla facolt
di Lettere dell'ateneo
di Palermo ma l'ipotesi pi accreditata
quella del suicidio.
Il giovane caduto
dal settimo piano del
palazzo finendo nel
terrazzo del primo
piano della facolt.
Sono intervenuti i
vigili del fuoco per

Caltanissetta, torna erogazione di acqua potabile

A Caltanissetta l'erogazione di acqua potabile


torna regolare. Lo rende noto l'amministrazione comunale, aggiungendo che la societ
Caltaqua ha comunicato che il fornitore
Siciliaque da questa mattina ha garantito i
quantitativi di acqua necessari per tornare alla
regolare distribuzione. Ha cos avuto un esito
immediato e positivo il vertice a Palermo voluto dal sindaco Giovanni Ruvolo, promosso
dal presidente della Regione Rosario Crocetta, a cui ha partecipato anche l'assessore
regionale al lavoro Gianluca Miccich.

Universit di Palermo

recuperare il corpo.
Il diciannovenne si
sarebbe gettato dalla
stessa finestra da cui
si suicid un altro studente Norman Zarcone, dottorando di 27

anni. Lo riferiscono
alcuni docenti.
Lo studente era iscritto a Lettere e avrebbe
compiuto 20 anni nel
marzo del prossimo
anno.

Lo zaino del giovane


stato ritrovato sul
davanzale della finestra del settimo piano
da dove il ragazzo si
sarebbe gettato nel
vuoto.

Da lui non sarebbe


stato lasciato alcun
biglietto o messaggio.
Il rettore, Fabrizio
Micari si recato sul
luogo della tragedia.

Si aspetta il nuovo Consiglio Comunale


per dare il via al nuovo Tram di Palermo

Dopo la linea 1 di 5
chilometri e mezzo
che collega la stazione centrale con il
deposito di Roccella,
nella zona del Forum, anche la linea 2
di cinque chilometri
che collega Borgo
Nuovo con la stazione Notarbartolo ha
eseguito i primi test
e le prime verifiche.
E' quasi pronta anche
la linea 3: sia quella
A che collega il Cep
alla linea 2 che quel-

la B, che collegher
piazza Einstein a corso Calatafimi attraversando viale Regione
siciliana. Il direttore

d'esercizio del Tram


di Palermo Gianfranco Rossi sostiene che
il suo lavoro finito
ma. Adesso aspettiamo le decisioni del
consiglio comunale.
La linea 1 gi in preesercizio da due settimane. Oggi per la prima volta il tram della
linea 2 ha attraversato
piazza Einstein e ha
raggiunto la stazione Notarbartolo. Per
completare la linea 3
A e B manca poco gi

Nuovo Tram di Palermo

la prossima settimana
faremo le verifiche
anche su questa tratta". Per l'entrata in
in servizio del Tram

Artificieri fanno detonare una bomba che


conteneva 70 grammi di polvere da sparo

AGRIGENTO - Un
ordigno rudimentale
dentro una valigetta
stato trovato e fatto
brillare, nella tarda
serata di ieri, davanti
alla porta d'ingresso
del collegio di Maria,
in via Amendola, a
Palma di Montechiaro. Gli artificieri della
polizia sono arrivati
da Palermo e hanno fatto detonare la
bomba che conteneva

circa 70 grammi di
polvere da sparo, un
orologio e un controller da playstation. Il
collegio di Maria, gestito da suore, ospita
una scuola materna e
un orfanotrofio.
"Siamo abbastanza
perplessi per quanto
accaduto. Non carichiamolo per di eccessiva tensione. Non
pensiamo all'Isis".
Lo ha detto il sindaco.

Processo Borsellino, Napolitano


non verr sentito come teste
CALTANISSETTA - Napolitano non verr
sentito come teste al processo "Borsellino
quater" sulla strage di via D'Amelio. Lo ha
deciso la Corte d'Assise di Caltanissetta in

adesso si attende la
politica. Il contratto
deve essere approvato
dal consiglio comunale.

Lantieri,
nuova
bufera
coinvolge
lAssessore
Luisa Lantieri ha gi
in forse il futuro da
assessore, nominata
solo due giorni fa alla
guida della Funzione pubblica e delle
Autonomie locali. La
deputata ennese al
centro di un conflitto
d'interessi di cui nessuno si era accorto.
La Lantieri, come
raccontato stamattina
da Repubblica, una
precaria della Regione
che deve decidere sul
futuro dei precari.
una dei 608 dipendenti a tempo determinato
cui una legge del
2014, peraltro votata
anche da lei come parlamentare, ha garantito una proroga fino
al 31 dicembre del
2016. Di qui a quella
data il governo, e in
particolare il ramo di
amministrazione a lei
affidato che si occupa
di personale, deve
trovare modi, forme e
risorse per unassunzione a tempo pieno.
Insomma, questa
impiegata in aspettativa allispettorato
del Lavoro di Enna,
riconosciuta come
funzionario direttivo
in seguito a una causa
contro la Regione che
ora rappresenta, da
assessore si trova fra
le possibili beneficiarie dirette di provvedimenti da lei promossi
o firmati.

quanto ritiene la sua deposizione superflua


alla luce delle testimonianze gi acquisite
durante il dibattimento. L'ordinanza stata
emessa dopo cinque ore di camera di consiglio.
La richiesta era stata avanzata dall'avvocato
Fabio Repici, legale di parte civile di Salvatore Borsellino, fratello del magistrato assassinato il 19 luglio '92 a Palermo. L'audizione
di Napolitano, era in programma per il 14 dicembre a Roma.
L'ex Capo dello Stato aveva fatto pervenire al
presidente della Corte d'Assise una lettera sostenendo che la sua deposizione sarebbe stata
inutile, in quanto ha gi reso testimonianza
nell'ambito del processo sulla presunta trattativa Stato-mafia e non avrebbe altri elementi
da aggiungere rispetto a quanto riferito.

No alle privatizzazioni gli studenti


di palermo continuano a farsi sentire

Circa 3 mila studenti hanno paralizzato il traffico cittadino

Il malcontento degli
studenti palermitani che sono scesi in
piazza e hanno preso
parte al corteo organizzato dal Coordinamento Studenti
Medi Palermo si fanno sentire: No alle
privatizzazioni.
Tirocini e stage non
pagati? Noi non siamo schiavi. Circa 3
mila studenti hanno
paralizzato il traffico
cittadino, dopo un
autunno caratterizzato da occupazioni,
autogestioni e assemblee permanen-

Protesta degli studenti

ti. I ragazzi hanno


marciato da Piazza
Politeama fino alla
sede di Confindustria per protestare
contro uno dei temi

pi caldi della Buona Scuola: l'alternanza scuola-lavoro.


Confindustria vorrebbe leccarsi i baffi
con una grossa fet-

Omicidio Loris, nuova perizia sulle fascette


udienza rinviata al prossimo tre dicembre
Si chiude con un nuovo rinvio l'udienza davanti al Gup di Ragusa Andrea Reale che
doveva decidere sulla
richiesta di rinvio a
giudizio di Veronica
Panarello, accusata
dell'omicidio del figlio Loris, a Santa
Croce Camerina.
La procura ha depositato una nuova perizia
medico legale sulle
fascette con il quale
il piccolo Loris stato ucciso. Alla base
dell'istanza il deposito da parte del Pm

Marco Rota di un supplemento di perizia


medica su Loris che
riguarda, in particolare, le fascette con cui
sono stati legati i polsi

del bambino. L'avvocato Villardita chiede


tempo per farla esaminare dai suoi consulenti. Secondo l'ultima
versione di Veronica,

A Messina due rapinatori, dopo aver messo


a segno il colpo, sono stati seguiti ed arrestati
Dovranno rispondere del reato di rapina
aggravata due giovani messinesi con
precedenti penali,
un ragazzo 22enne e
un 27enne, che hanno assaltato armi in
pugno la farmacia
Santa Margherita di
Contrada Runci a
Messina impossessandosi di circa 2000
euro. Pensavano di
aver messo a segno
un colpo fruttuoso

ma il finale stato
decisamente diverso infatti dovranno
rispondere del reato
di rapina aggravata.
Si tratta di due giovani messinesi con

precedenti penali, il
22enne Angelo Rizzo e il 27enne Giuseppe Morciano, che
hanno assaltato armi
in pugno la farmacia Santa Margherita
di Contrada Runci
a Messina impossessandosi di circa
2000 euro. Tutto si
svolto in pochi minuti: dopo una prima
ricognizione a piedi hanno indossato i
passamontagna, fatto

ta dei guadagni che


lalternanza scuola
lavoro porter alle
casse del Governo- ha dichiarato il
Coordinamento Studenti Medi - Noi ribadiamo ancora una
volta che non siamo
schiavi e non siamo
disposti a lavorare
gratis e ad accettar
le logiche di profitto
imposte dal governo Renzi. I giovani
hanno anche contestato i presidi Resi,
a causa della Buona
Scuola, sceriffi e padroni assoluti.
infatti, il piccolo si sarebbe strozzato da solo
con le fascette elettriche con cui stava giocando; e i segni che
invece aveva ai polsi
sarebbero riferibili secondo questa versione
a un analogo gioco che
Loris avrebbe fatto il
giorno prima. Tesi infondata secondo l'accusa per la quale i segni al collo e ai polsi
sarebbero dello stesso
giorno. Per questo il
legale dell'indagata ha
chiesto e ottenuto un
rinvio
dell'udienza,
fissata adesso per il
3 dicembre. Il gup ha
ammesso come parti
civili il padre di Loris,
Davide Stival e i due
nonni paterni.
irruzione
facendo
razzia dellincasso
e poi sono scappati
velocemente in auto.
Non immaginavano
che uno dei dipendenti della farmacia,
insieme ad un passante, avessero decisero di seguirli. Nel
frattempo due pattuglie dei Carabinieri
di Giampilieri e Santo Stefano Medio si
sono precipitate sul
posto e giunti a Briga Marina hanno riconosciuto il veicolo
e gli hanno sbarrato
la strada.

Sicilia 11

Sicilia

Allarme vaccini, 358mila


bambini non vaccinati
Dati resi noti dalla Societ Italiana di Pediatria
Sono oltre 358 mila
i bambini non sono
stati vaccinati contro
il morbillo, parotite e
rosolia negli ultimi 5
anni. I dati sono stati
resi noti dalla Societ Italiana di Pediatria. E' stato lanciato
anche l'allarme per
le troppe disparit
regionali nell'offerta
vaccinale. Per contrastare il fenomeno
stato redatto il nuovo
Piano nazionale vaccini. La tendenza negativa si accentuata
negli ultimi due anni,
che da soli registrano
quasi 140 mila bambini non vaccinati.
Anche le vaccinazioni obbligatorie per
legge hanno registrato una flessione. La
riduzione delle coperture vaccinali, nel
corrispondente periodo, ha riguardato oltre 147 mila bambini
non immunizzati con
un ciclo completo di
esavalente. Si tratta
del vaccino che comprende polio, difterite, epatite B, tetano,
pertosse, Hemophilus

influenzae. Sulla base


di questi dati, rilevano gli esperti, il nostro Paese si colloca
''al limite della soglia
di sicurezza''. Altra
criticit sono inoltre le forti differenze
nell'accesso all'offerta
vaccinale tra i bambini che risiedono in diverse aree territoriali
del Paese. A tutt'oggi,
sottolinea la Societ
italiana di pediatria,
ciascuna regione fa
infatti riferimento al
proprio
calendario
vaccinale: il Il presidente della societ
italiana di Pediatria
Giovanni
Corsello
sottolinea che :''L'adozione del Piano nazionale di prevenzione
vaccinale 2016- 2018,
gi approvato dalla
Conferenza Stato Regioni, ed al momento
al vaglio del Ministero dell'Economia per
le verifiche di compatibilit economica,
consentirebbe di ridurre inaccettabili disparit che colpiscono
il diritto alla salute dei
bambini italiani''.

Isis, not in my name, i musulmani


di Palermo scendono in piazza

A Palermo la comunit musulmana dice no


al terrorismo e all'Isis. I gruppi islamici,
presenti in citt ormai da decenni, hanno
deciso di scendere in piazza per esprimere pubblicamente la loro condanna agli attentati terroristici di Parigi dello scorso 13
novembre.
Una marcia pacifica, sotto lo slogan Islam
is not Isis, per prendere apertamente le distanze dal terrorismo del Califfato, ma anche per ribadire con forza che l'Islam una
religione di pace e di integrazione. Durante
il corteo, sar letto anche un messaggio di
solidariet rivolto al presidente francese
Hollande. Isis, not in my name, Isis,
non in nome mio la frase che gli esponenti delle comunit musulmane del mondo hanno fatto correre sui social network,
postandola sui loro profili.

Esteri 12

Sicilia 21 novembre 2015, SABATO

21 novembre 2015, SABATO

Dopo gli attentati controlli


ancora pi serveri alle frontiere
La revisione delle norme introdurr "l'obbligatoriet" rispetto alla "possibilit" gi esistente, ma
non pienamente attuata dagli Stati

"Il Consiglio dell'Unione europea ha concordato la stretta sui


controlli sistematici e
coordinati alle frontiere esterne dell'Europa". Lo ha annunciato, a una settimana
dagli attacchi di Parigi, la presidenza lussemburghese
dello
stesso organismo. Le
misure si applicheranno anche ai cittadini
europei. Soddisfatto
il ministro dell'Interno francese, Bernard
Cazeneuve: "Il nostro

Serghiei Shoigu:
600 jihadisti
annientati dai
nostri missili

MOSCA - Oltre
600 guerriglieri
dell'Is sono stati
uccisi negli attacchi dell'aviazione
russa con missili
da crociera lanciati dalle navi della
flottiglia del Caspio "su uno degli
obiettivi vicino a
Deir ez-Zor", in
Siria. Lo ha detto
il ministro della
Difesa russo Serghiei Shoigu, che
non ha specificato
quando il raid
stato eseguito.
Ha inoltre segnalato che oggi sono
stati colpiti sette
obiettivi da 18
missili, secondo
Shoigu, si trovavano nelle province di Raqqa,
Idlib e Aleppo.
"Tutti gli obiettivi
sono stati colpiti".
Pi in generale,
il ministro, ha
spiegato che negli
ultimi quattro
giorni sono state
condotte complessivamente 522
incursioni.

Paese stato ascoltato, sono state decise


misure forti e operative". Con questo giro
di vite si introdurr
"l'obbligatoriet" rispetto alla possibilit
gi esistente, ma non
pienamente
attuata
dagli Stati. Su Schengen si discuter ancora al consiglio dei
ministri degli Interni
del 4 dicembre. "Gli
stati membri - si legge in una bozza - si
impegnano ad attuare immediatamente i

Controllo passaporto

necessari sistematici
e coordinati controlli
alle frontiere esterne,
compresi gli individui che godono del
diritto di libert di

movimento".
"La Francia manterr i controlli alle sue
frontiere fino alla fine
della crisi terroristica".

Controlli a Roma

care di ripetere che


il sistema pronto a
fronteggiare al meglio ogni evenienza.
Devono trasmettere

un senso di calma,
facendo capire che la
situazione sotto controllo. Ed esattamente quel che abbia-

Lanciati 18 missili
contro le postazioni
degli jihadisti in Siria, dalle navi della
flotta russa del Mar
Caspio che hanno
distrutto tutti i 7
obiettivi come previsto. Lo ha detto il
ministro della Difesa
russo, Sergei Shoigu,
durante una riunione
dei vertici militari.
Sarebbero oltre 600
i guerriglieri uccisi,
invece, negli attacchi
dell'aviazione.
mo fatto a New York
dopo l'11 settembre".
S, perch "Bernie",
come Kerik viene
chiamato da amici e
colleghi, era il NY
Police Commissioner, ovvero il capo
dei 40mila agenti di
polizia di New York,
quando i kamikaze
di Al Qaeda fecero
schiantare i due aerei
sulle Torri gemelle.
Fu lui, assieme al sindaco Rudy Giuliani,
a coordinare la risposta della metropoli a
quell'attacco. Sempre lui a occuparsi
un mese dopo delle
temibili buste all'antrace.

L'Islam moderato condanna


il terrorismo: La vita umana sacra

Pyongyang propone dialogo


alla Corea del sud: accettato

"Gli attentati alla vita umana non sono accettabili dall'Islam e dai musulmani". Lo ha detto Abdellah Redouane, il segretario del centro
islamico culturale, della moschea di Roma.
"Dopo i fatti di Parigi abbiamo aggiunto nel
sermone un paragrafo col quale condanniamo
il terrorismo", ha sottolineato Redouane ricordando come vi sia "sintonia con il Vaticano e
Papa Francesco". Sulla stessa linea anche gli
imam di Segrate e di Parma: "Quei barbari hanno infranto la legge di Dio".
Oggi vorrei ricordare, per l'esempio che ha rappresentato, Valeria Solesin, che ha dato la sua
vita allo studio e al lavoro umanitario. E' stata
uccisa ingiustamente da questi barbari che hanno infranto la legge di Dio".

Dialogo difficile tra le


due Coree, ma qualche
luce si riesce a vedere.
Pyongyang ha proposto alla Corea del
Sud, per la prossima
settimana,
colloqui
preliminari a livello
governativo,
primo
passo dopo il difficile
negoziato di agosto.
L'Agenzia di stampa
nazionale della Corea del Nord KCNA
ha annunciato che il
Comitato per la riuni-

ficazione pacifica della Corea ha inviato a


Seul una proposta per
cominciare il dialogo
il 26 novembre presso
il villaggio di frontiera di Panmunjom.

Mafia, i boss progettavano attentato


per uccidere Alfano: come Kennedy
La circostanza emerge
da un'intercettazione
dei carabinieri
sul mandamento
di Corleone

Navi russe lanciano


missili su Isis

Kerik: Per evitare il panico


occorre fiducia ed informazione

NEW YORK. "Per


contrastare il panico
tra la popolazione civile dopo un attacco
o una minaccia dei
terroristi - ci dice
Bernard Kerik - occorre soprattutto un
grande sforzo di sindaci e autorit locali.
Devono mantenere
sempre un filo diretto con gli abitanti
lanciando messaggi
il pi possibile trasparenti e specifici.
Non si devono stan-

Eroe per Israele,


traditore per
gli Usa: liberato
Jonathan
Pollard

Liberato negli
Stati Uniti dopo
30 anni di carcere,
Jonathan Pollard,
ex analista della
marina americana condannato
per spionaggio a
favore dIsraele.
Dopo alcuni anni
in cui fu protagonista di episodi
controversi, nel
1984 Pollard entr
in contatto con le
agenzie di intelligence israeliane
offrendo loro
documenti segreti.
La vicenda da
tempo una spina
nel fianco nei rapporti dei due stretti alleati, ma per il
momento Pollard
dovr risedere per
cinque anni negli
Stati Uniti e non
potr rilasciare interviste ai media.
Cos ha stabilito
il tribunale che
questestate ha
deciso la libert
condizionata,
possibilit che era
prevista dopo 30
anni di detenzione
nellambito della
condanna allergastolo comminata
nel 1985. Vicenda
controversa: in
Israele considerato un eroe. Sia
pure con le cautele
top secret che
si devono a uno
007. Per gli
Usa un traditore.
Che per giunta ha
rivelato segreti a
uno stato amico.
In breve tempo la
sua collaborazione
inizi a essere gestita direttamente
da un funzionario
dellambasciata di
Israele.

"Angelino Alfano dovrebbe fare la fine di


Kennedy", il presidente degli Stati Uniti
ucciso a Dallas il 22
novembre 1963 da
un tiratore solitario.
Cos alcuni mafiosi
arrestati dai carabinieri nel Palermitano
pensavano di colpire
il ministro dell'Interno, responsabile
dell'inasprimento del
41bis. La circostan-

Angelino Alfano

za emerge da un'intercettazione effettuata nell'inchiesta


dell'Arma sul mandamento mafioso di
Corleone. "Se c'
l'accordo gli cafud-

diamo (diamo, ndr)


una botta in testa.
Sono saliti grazie a
noi. Angelino Alfano un porco. Chi
l'ha portato qua con
i voti degli amici?

E' andato a finire l


con Berlusconi e ora
si sono dimenticati
tutti", cos parlavano
tra loro due mafiosi.
L'intercettazione
emerge da un'operazione antimafia dei
carabinieri eseguita
anche nei comuni
di Chiusa Sclafani e
Contessa Entellina.
L'inchiesta,
coordinate dalla Direzione
Distrettuale
Antimafia di Palermo, ha anche svelato i nuovi assetti di
Cosa nostra nel mandamento dei boss
Riina e Provenzano.
L'indagine avrebbe
scongiurato un omi-

cidio gi pianificato: alcune persone


si sarebbero rivolte
a Cosa nostra per risolvere problemi legati alla riscossione
di una grossa eredit.
Tra gli arrestati c'
anche Rosario Lo
Bue, capomafia finito in carcere nel
2008, ma poi assolto
e liberato, fratello di
uno dei fiancheggiatori dell'ultima fase
della latitanza del
boss Bernardo Provenzano. La Cassazione dichiar nullo
il decreto che aveva
autorizzato le intercettazioni a suo carico.

Yara, il genetista dichiara


che il Dna quello di Bossetti
Quando gli esperti
dell'Universit di Pavia compararono, nel
giugno 2014, il Dna
di Ignoto 1 e quello
prelevato a Massimo
Bossetti, rilevarono
"una perfetta corrispondenza tra il Dna
di Ignoto 1 e quello
dell'imputato".
A dirlo, testimoniando al processo al
muratore
accusato
dell'omicidio di Yara
Gambirasio, stato Carlo Previder,

responsabile del Laboratorio di genetica


dell'universit di Pavia.

Previder, che si
anche occupato
dell'analisi dei reperti piliferi trovati sugli indumenti di Yara
(nessuno dei quali
risult essere di Bossetti, cos come non
furono trovati peli di
Yara sul furgone del
muratore) ha detti che
esiste una possibilit
di trovare lo stesso
Dna "in 330 milioni
di miliardi di mondi
popolati da sette milioni di persone".

Falsa allerta terrorismo allospedale di Roma

Terrore all'ospedale San Giovanni di Roma,


dove un medico ha fatto scattare l'allarme per
la presenza nell'edificio di un uomo armato di
fucile. Immediata la reazione della polizia che
presidia la struttura, ma le ricerche hanno verificato che si trattava di un falso allarme. Secondo
le prime ricostruzioni, l'oggetto che ha destato
preoccupazione potrebbe non essere un fucile.
Il medico al momento sarebbe, secondo le forze
dell'ordine, l'unico testimone che ha visto l'uomo armato entrare nell'atrio dell'ospedale.

Giubileo, pronto un piano di sicurezza


con oltre duemila uomini
"Dispositivo di sicurezza per il Giubileo
ai tempi dell'Isis".
Cos Nicol D'Angelo, questore di Roma,
ha definito il piano
predisposto che impegner oltre 2mila
uomini ed entrer
in funzione da luned 23 novembre, 15
giorni prima dell'inizio. "Accanto a nuove aree di servizio,
stato disposto l'incremento dell'attivi-

Quirinale

t di pattugliamento
a partire dalle aree
periferiche. E ci saranno agenti anche

sui mezzi Atac", ha


aggiunto D'Angelo.
"Tra pochi giorni vareremo un nuovo si-

stema di controllo sui


mezzi Atac e su tutto
il trasporto urbano.
Saremo presenti sugli
autobus con le nostre
pattuglie", prosegue
infatti il questore di
Roma.
"Stiamo
lavorando
all'installazione
di
metal detector al Colosseo, esternamente
al monumento". Lo
annuncia il soprintendente speciale per il
Colosseo.

Sicilia 13

Italia

Malviventi
rubano quadri
di valore:
da Bellini
a Tintoretto
VERONA - Sono 17
i quadri di grande
valore rubati al
museo civico di
Castelvecchio di
Verona. Tra le opere
trafugate anche sei
dipinti del Tintoretto,
e capolavori di Peter
Paul Rubens, del
Pisanello, di Jacopo
Bellini, di Giovanni
Francesco Caroto,
di Hans de Jode e
di Giovanni Benini.
Per il sindaco Flavio
Tosi si tratta di "furto su commissione".
Il valore delle opere
ammonterebbe tra
i 10-15 milioni di
euro.
Gioved sera tre
malviventi armati e
con il volto coperto
hanno immobilizzato
l'unica guardia giurata privata presente
e imbavagliato la
cassiera con nastro
adesivo. Mentre tre
ladri costringevano il
vigilante ad accompagnarli nelle sale
dove hanno rubato
i quadri, il quarto
piantonava la cassiera. Sul posto per i rilievi gli uomini della
Polizia Scientifica.
L'autorit giudiziaria
ha delegato il Nucleo
Tutela Patrimonio
Artistico dei Carabinieri a seguire le
indagini sulla rapina
di capolavori d'arte.

LAtac ricerca 120 volontari


per sicurezza su bus e metro
ROMA - L'Atac alla
ricerca di 120 volontari "in divisa" disposti a prestare servizio su metro e bus di
Roma per "innalzare
la percezione della
sicurezza" e "scoraggiare i malintenzionati". Un progetto che
coinvolge "i luoghi e
gli orari pi critici"
per la mobilit cittadina, "presenziati da
almeno due volontari
per 4 ore al giorno tra

le 7 e le 22, tutti i giorni feriali dal luned al


sabato". Un bando,
quello
dell'azienda
di trasporto pubblico
indirizzato agli operatori del terzo settore, che ha sollevato
polemiche e critiche
da parte dei cittadini.
Secondo l'Atac i punti pi a rischio nella
Capitale "sono circa
38 tra linee bus, tram,
parcheggi di scambio
e capilinea".

Spettacoli 14

Sicilia 21 novembre 2015, SABATO

Su Video 66 film: Camera d'albergo; Ghostbuster II su Telesudest

Ti lascio una canzone su Rai 1, Castle serie tv su Rai 2


Italia 1 Mamma ho riperso l'aereo, su Canale 5 Tu si che vales"
Su Rai 1 l'appuntamento del sabato sera
con Ti lascio una
canzonecondotto
come di consueto
dalla splendida Antonella Clerici.
Su Rai 2 Castle"
alla 7 stagione, con
la puntata dal titolo
Eroe per sempre.
In prima serata su
Rai 3 Ulisse il piacere della scoperta
A pochi passi da
Roma si trova il sito
archeologico
pi
grande del pianeta
eppure poco conosciuto dal grosso
pubblico: Ostia antica con il suo antico
Porto.
Su Rete4 alle 21,15
il film d'azione Infiltrato
Speciale
Rapinatori cercano
di recuperare dei
lingotti d'oro nascosti nel carcere di Alcatraz. A fermarli un
agente infiltrato.
Seconda edizione
di "Tu si che vales"
su Canale 5 alle
21,15, talent show
che vede protagonisti concorrenti di
qualsiasi et, nazionalit e performance. In giuria Maria
De Filippi, Gerry
Scotti e Rudy Zerbi.
Mara Venier quarto

giudice.Alla conduzione Belen Rodriguez e Francesco


Sole.
Nella prima serata di Italia1 il film
Mamma ho riuperso l'aereo - Mi sonpo smarrito a New
York Il pestifero
ragazzino perde i
genitori all'aeroporto e si imbarca su
un aereo destinato
a NewYork. Nella
grande mela incontrer una vecchia
conoscenza.
Questa sera in tv su
Video 66 canale 286
in prima serata alle
21 trasmetteremo il
film Camera dalbergo Tre giovani
cineamatori riprendono,
all'insaputa
degli interessati, i
clienti di un albergo
di quarta categoria.
Poi hanno l'idea di
trasformare il filmato in una specie di
Candid Camera. In
seconda serata alle
23.30
Cantando

dietro i paraventi.
La magia del teatro
riporta in vita, per
il piacere di un ingenuo studente, la
Cina e il suo Impero, e la bella vedova
Ching che per vendicare il marito divenne di quell'Impero la
pi temibile nemica,
grazie alla sua flotta
di navi pirata.
Per la programmazione tv su Telesudest canale 678
in prima serata alle
21.30 trasmetteremo
Ghostbuster II Si
riforma la squadra
degli "Acchiappafantasmi" (dispersa
dopo la precedente avventura). C'
ancora bisogno di
loro.. Alle 23.45 in
onda Gli intoccabili La storia di Eliot
Ness, un agente dell'Fbi che nella Chicago degli anni del
proibizionismo diede una caccia senza
quartiere.

il meteo

Siracusa

Rai 2

Rai 3

Video 66 (286)

Rete 4

Canale 5

Italia 1

Telesudest (678)

18:51 - Anteprima Tg4


18:55 - Tg4 - Telegiornale
19:33 - Meteo.It
19:35 - The Mentalist -Vecchia Fiamma... Rossa/
Risvegli In Rosso
21:30 - Infiltrato Speciale
- 1 Parte
22:13 - Tgcom
22:15 - Meteo.It
22:18 - Infiltrato Speciale 2 Partecion - 2 Parte
00:13 - Tgcom

18:05 - Viaggi da Record


18:35 - Player
18:40 - TG 2 Flash L.I.S.
18:43 - Meteo 2
18:45 - 90* minuto Serie B
19:35 - TELEFILM
Squadra Speciale Cobra
11 Padre e figlia
20:30 - TG2 20.30
21:05 - TELEFILM Castle I
rischi del mestiere
18:45 - Avanti Un Altro!
19:44 - Tg5 - Anticipazione
19:45 - Avanti Un Altro!
19:57 - Tg5 Prima Pagina
20:00 - Tg5
20:39 - Meteo.It
20:40 - Striscia La Notizia
-- La Voce Dell'invadenza
21:10 - Tu Si Que Vales
00:30 - Grande Fratello
01:00 - Ciak Speciale -Chiamatemi Francesco
01:03 - TG5 - Notte

AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
DOBBIAMO PARLARE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 18:10 20:25
BY THE SEA'
ore 18.15 - 20.25 - 22.35
GLI ULTIMI DARANNO I PRIMI' "
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:00 21:30
"IL CANTO DELLA RIVOLTA"

Bel tempo. Vento da SW con intensit di 28


km/h. Raffiche fino a 44 km/h. Temperature:
14C la minima e 22C la massima. Quota 0C
a 3650 metri.

18:28 - Studio Aperto 18:30 - Studio Aperto


18:58 - Meteo.It
19:00 - La Famiglia Del
Professore Matto - 1 Parte
19:57 - Tgcom
20:00 - Meteo.It
20:03 - La Famiglia Del
Professore Matto - 2 Parte
21:10 - Mamma, Ho
Riperso L'aereo: Mi Sono
Smarrito A New - Sull'isola
Che Non c.'

13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
17.45 Film
20.15 Documentario
21.00 Film
Camera d'albergo
23.30 Film
Cantando dietro i paraventi
01.00 Documentario
13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
17.45 Film
20.15 Documentario
21.30 Film
Ghostbuster II
23.30 Film
Gli intoccabili
01.00 Documentario
01.30 Attualit
02.00 TG 66

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

LOroscopo

Cancro

Siracusa

18:05 - Player
18:10 - Telefilm I Misteri
di Murdoch Ad ognuno il
suo ruolo
18:55 - Meteo 3
19:00 - TG3
19:30 - TG Regione
19:53 - TG Regione Meteo
20:00 - Blob
20:10 - Che fuori tempo
che fa

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa

Ponderate
bene
azioni e passi da
intraprendere se il
vostro un lavoro
di squadra: gli errori non passeranno
inosservati e potranno provocare un richiamo o un rallentamento dellattivit di
tutto il gruppo.

Diurno
(Orario 8,30 - 13 e
16,30 - 20):
MANGIAFICO,
Corso Matteotti, 53
AGOSTA, via Archia 32
RIZZO S. Panagia, 204
GROTTASANTA,
via Grottasanta 69

Notturno
(Orario 20,00 - 8,30):
S. PANAGIA,
Viale S. Panagia, 92-94

Rai 1

20:00 - Telegiornale
20:35 - Flavio Insinna
conduce Affari tuoi
21:10 - Ti lascio una
canzone
00:00 - TG1 60 Secondi
00:03 - Ti lascio una
canzone
00:45 - Che tempo fa
00:50 - Speciale Torino
Film Festival

Le idee comunque
non mancheranno;
sappiate solo aspettare che i tempi siano
maturi prima di passare alla fase operativa vera e propria, a
breve i risultati.

Bilancia

Potreste fare parecchia fatica ad ottenere quello che volete,


a spuntare percentuali vantaggiose o
a concludere affari
redditizi.

Capricorno

In molti casi vi dovrete accontentare. Decisamente meglio la


seconda quindicina,
attendete.

Sicilia 15

In vista del doppio impegno con la Leonfortese e con la Cavese

Stasera in TV

Ariete

Farmacie

Intervallo
(13 - 16,30)
MANGIAFICO,
Corso Matteotti, 53
RIZZO,
v.le S. Panagia, 204

21 novembre 2015, sabato

Toro

La prima parte del


mese, con Mercurio
ostile (dal 3 al 17),
si prevede dispersiva: sar difficile tenere sotto controllo
le uscite ma presto
andrete alla riscossa,
siate disponibili alle
uscite, ma controllare, evitate gli sprechi.

Leone

Chi stabilmente
in coppia, vivr momenti esaltanti, i pi
giovani saranno rapiti dalla magia della
passione ricambiata,
fatevi travolgere da
nuove emozioni.

Scorpione

Per la vostra prestanza fisica lo sport vi


chiama, siate lesti a rispondere; ne trarrete
un grande piacere e
otterrete quella forma
che avete sognato.

Acquario

Avete tutto questo


mese: energia, tono
muscolare, forma fisica, bellezza, fascino
seduttivo.

Gemelli

Aspettatevi pure un
periodo roseo pi
che mai. Venere e
Marte, in eccellente
posizione nei vostri
confronti, illuminano
a giorno il settore
astrologico dei sogni
e dei progetti, preannunciando grandi felicit sentimentali.

Vergine

Per il Siracusa anti-Roccella


si fa strada lipotesi turn-over
M

limpiego dal primo


minuto di Mascara, ormai del tutto ristabilito. Ma sono solo ipotesi che potrebbero non
collimare con le idee
di Sottil che, a questo
punto del campionato, non avendo molto
gradito le due prestazioni esterne col Due
Torri e con la Sarnese,
orientato a schierare
gli elementi che durante la settimana hanno
dato prova di maggiore
vitalit. Di questa nuova aria che tira se ne
sono resi conto un po
tutti, che dalla ripresa
degli allenamenti si

xx

sono adeguati al ritmo


pi serrato imposto dal
tecnico. E intervenuta
pure, molto opportunamente, la direttrice
generale Simona Marletta, che pur essendo
rimasta delusa dal risultato di Sarno e, in
buona sostanza, anche
dalla prestazione sottotono della squadra,
ha lanciato un appello onnivalente rivolto
a tutte le componenti
del progetto, perch
non si lascino condizionare da un risultato negativo, giunto
peraltro dopo una scia
di ben sette risultati

Rappresenta un test fondamentale per il prosieguo del campionato

LOrtigia affronta nel pomeriggio Lazio Nuoto

Sagittario

Pesci

I pianeti del denaro


e della fortuna sono
ben posizionati nel
vostro cielo, cogliete
il momento.

Ortigia si prepara alla gara


di oggi pomeriggio, alle ore
15 alla Caldarella (arbitri
Alfi e Colombo), contro la
Lazio Nuoto. Il match, valido
per la 9a giornata di andata del
campionato di A1, rappresenta un test fondamentale per il
prosieguo del campionato dei

utili, e diano, ognuno


per la propria parte, il
loro bravo contributo al raggiungimento
degli obiettivi iniziali,
che non sar certo un
incidente di percorso
a compromettere. Invito prontamente raccolto soprattutto dalla
tifoseria, tanto pi
che la societ non ha

palestra. La parte conclusiva


dellallenamento mattutino
stata dedicata ad esercitazioni
tecnico-tattiche. Nel pomeriggio, sul sintetico di via Lazio,
ancora lavoro tecnico-tattico.
Assenti Agatino Chiavaro in
permesso, Sibilli e Barbiero impegnati a Pomezia con la Rappressentativa di serie D.

Sarete insomma blindatissimi! Con quanto guadagnerete di


pi sar possibile
qualche acquisto importante programmato da tempo, sogni
che si realizzano.
Segno che da un
punto di vista economico, questo sar un
ottimo periodo, che le
entrate saranno sostanziose e le uscite
da impensierirvi.

Dalla D.G. Simona Marletta, un appello allunit.

xxxxxxxxx

Doppia seduta per gli azzurri.


Ieri mattina al De Simone, mentre nel pomeriggio trasferimento sul sintetico di via Lazio.
Squadra concentrata e grande impegno nella doppia seduta odierna. Al mattino al
De Simone, lavoro specifico
per i difensori,mentre il resto
del gruppo era impegnato in

biancoverdi. Le due formazioni, infatti, condividono gli


stessi punti in classifica e i ragazzi di Gino Leone vogliono
dare seguito alla bella prestazione della settimana scorsa
a Sori. E di questa opinione
Giacomo Casasola, che in Liguria ha segnato il suo primo

Sport

Ippica
Buone novit su
pista per il galoppo
siracusano

Quella con i granata potrebbe essere una buona occasione


per dare spazio a qualche elemento finora poco utilizzato
senza per questo alterare la forza durto della squadra

ille miglia lontana


dai pensieri di Sottil
lidea di sottovalutare
lavversaria di domenica, ma il turn-over
se non si fa col Roccella o con le squadre
del suo calibro con
chi lo pu fare un
Siracusa tornato sulla
terra dopo la frenata
di Sarno? E allora, forse, dentro Liistro, uno
dei pi promettenti
elementi locali, chiss
perch poco utilizzato negli ultimi tempi,
e forse dentro anche
Orefice. Ma lincontro
col Roccella, visto che
arriva alla vigilia della
trasferta di Leonforte
e del big match con la
Cavese, potrebbe essere anche una buona occasione per far tirare il
fiato a qualche centrocampista azzurro con
lutilizzo di Simone
Figura che ogni volta
che stato mandato in
campo non ha tradito le
aspettative. E la partita
di domenica potrebbe
far registrare anche

gol stagionale e che domani


affronter i capitolini da ex.
A Sori arrivata una vittoria
per noi molto importante ma
che stata il frutto di un duro
lavoro svolto nelle settimane
precedenti ha detto il centroboa romano. Nelle ultime partite, infatti, avevamo gi fatto
vedere dei miglioramenti, sia
in fase difensiva che nella costruzione del gioco dattacco,
e la partita della settimana
scorsa stata una conferma.
Adesso ha proseguito - ci
attende un match altrettanto difficile, perch la Lazio
una buona squadra e non sar
facile, ma giochiamo in casa,
davanti al nostro pubblico, e ci
teniamo a prendere i tre punti. Per me sar una partita da
ex, e non nego che lemozione
sar forte, ma sar una gara
importante anche per tutta la
squadra e non possiamo sbagliarla ha concluso.

fatto mistero di voler


potenziare la squadra
con la riapertura delle
liste. Lodevoli intendimenti, interpretati
per da qualche giocatore - secondo alcune
voci ricorrenti - come
possibile rinuncia da
parte della societ alle
sue prestazioni, con
riflessi negativi sul
suo rendimento. Leggende metropolitane,
solo frutto di fantasie?
Quello che certo
che si guarda allimpegno di domenica
con rinnovata fiducia e
con lattenzione rivolta anche al risultato di
Rende, un po una pari
grado del Roccella, e
come questa capace di
imprese che sfuggono
ad ogni pronostico.
Armando Galea

ovit sul campo


per la condizionata
riservata ai tre anni
oltre chiamati al confronto sui 1200 metri
della pista piccola.
Il Premio Portiere di
Notte presenta sia
Kylach Me If u Can
sia Traditional Chic
che hanno affrontato buone categorie.
Lallievo inglese di
mister
Gianpaolo
Vizzini sfodera buona genealogia, mentre la new entry di
Sebastiano Cannav
ha fatto bene in quel
di Roma. I locali si
difendono con Whip
Storm, meglio per
su terreno faticoso,
Lady Tari, Super Coach e Comet Gray,
tutte possibile piazze.
Apertura di convegno ippico affidata ai
giovanissimi impegnati sui 1200 metri
della pista piccola. Il
Premio Fano potrebbe raccontare di un
Nerval chiamato ad
affrontare categoria
meno impegnativa, di
un Dinasty DOr che
paga in perizia le due
vittorie consecutive
e di unAbeona con
peso ancora possibile.

Faraci Claudio Antonino


doppio record regionale

Si disputato ad Acireale, il 14 e 15 Novembre


2015, il I Trofeo di nuoto Altair Club Memorial
Andrea Pantellaro. Sono state presenti 15 societ per un totale di 238 atleti. La manifestazione
stata illuminata da due record regionali, nella
categoria ragazzi, conseguiti da Faraci Claudio
Antonino nei 100 dorso con 57.45 (precedente
57.60) e nei 200 dorso con 2.03.92 (precedente 2.04.37), entrambi i record appartenevano a
Mauro Morello ed erano stati conseguiti il 21 e
22 Febbraio 2015 a Patern. Latleta, in forza al
T. C. Match Ball di Siracusa ed allenato dal prof.
Marco Lappostato, consegue in queste due gare
i tempi per i Criteria Nazionali Giovanili in programma a Riccione dal 1 al 6 Aprile 2016. Fra gli
atleti medagliati del T. C. Match Ball ricordiamo,
sempre nella categoria ragazzi, Miriana Bramante
che, sulla scia del suo compagno di squadra, vince i 100 e 200 dorso rispettivamente con 1.09.17
e 2.29.92; Andolina Alessandro oro nei 50 rana
con 33.81 e argento nei 50 stile libero; Marischi
Fabrizia oro nei 50 dorso con 33.99; Zappal Rachele Lucia due argenti nei 50 e 100 stile libero;
Gallaro Sofia bronzo nei 200 rana.

Commenti 16

Sicilia 21 novembre 2015, sabato

di Salvatore Fontana

Il capostipite di
questa Siberia,
di questo congelamento della
democrazia stato, e pensiamo
che parecchi dei
nostri lettori
lo avranno gi
capito,
il Presidente
Giorgio
Napolitano

hi non si fida della


storia, maestra di vita e
veicolo di esperienza,
eccelle di ignoranza e
cavalca la presunzione.
Il Paese Italia, per questa
ragione, non ha mai trovato una sintesi coagulante di programmazione
e futura unit socio politica, per il conseguimento dello Stato, soggetto
sovrano nel contesto internazionale. Gli Italiani
hanno sempre sofferto
uno tsunami socio politico, ma pi politico
e molto meno socio. Il
baronaggio, i principi, i
conti. Queste sono state
le intelligenze egoistiche che hanno imposto
ai cittadini il frazionamento di cui andiamo
a riflettere. Gli attori
sono i politici delle diverse epoche. I genovesi, attaccati come sono
nei loro riflessi dello
scambio, cosa con cosa,
o con denaro, vendettero
la Corsica alla Francia
per pochi spiccioli.
Al nord- est i nobili
parteggiavano
per
limpero austro - ungarico e sacrificavano chi
diceva Italia; a nord
ovest cerano spiccate
tendenze francesofili; al
centro primeggiavano
gli Stati Vaticani, che si
interessavano pi di politica e meno di teologia;
al sud il Regno delle due
Sicilie, per lungo tempo
sotto il protettorato spagnolo. Primo squillo
di unit nazionale, Casa
Savoia. Contro lAustria per la Lombardia e
quantaltro, poteva fare
poco o quasi niente. La
Francia che seguiva quasi da vicino il dramma
delle popolazione del
nord est faceva locchiolino ai Savoia, ma
in concreto fra ministri e
ministri.
La moglie di Bonaparte
Terzo concili col marito
e divent la longamano
del ministro egli esteri
Piemonte. I maldicenti
fanno capire che ci fu
dellaltro.
Aperti i traccheggi, la
Francia pone un do ut
des, centrava anche la
protezione che la Francia
garantiva a Pio IX. Nei
desideri dei transalpini
cera un fattore politico
dominante, apertis verbis: la cessione di Nizza e la Savoia. Cavour
accetta, contro la determinazione di Garibaldi,
tant che questi non torn pi nella sua terra nativa. E cos con un falso
referendum, sotto locchio attento della gendarmeria francese nel
territorio si reanalizz il

Marmellata di autoritarismo
stanzio, dove chi ci rimette
soltanto lItalia

Quello che si lamenta lomologazione


di un sistema dato per prassi salutare
misfatto. Questa in breve
la storia e il dramma vissuta dallItalia allorigine
della sua unit, oltre che
geografica politica. Da
quanto molto brevemente delineato, emerge con
chiarezza , che il male
dellItalia endemico
della sua classe eletta.
Mentant mustrates. Questo il punto. Che cosa
possiamo dire nellattualit, se non fare unanalisi psico etica dei nomi
che , contra populum, se
vero come vero, che
lart. 1 della Costituzione, al secondo capoverso, afferma che la sovranit appartiene al popolo.
A questo punto si innescherebbe un discorso
che non si potrebbe concludere senza chiedere
il perch agli ordini di
tutela della legittimit
costituzionale che non
hanno esercitato il loro
potere a mettere sotto accusa chi ha violato il dettato costituzionale sopra
riportato, defraudando il
Popolo del suo supremo
diritto. Innescare un argomento su questo punto
ci condurrebbe molto
lontano.
Lo affidiamo ai nostri
lettori, facendo tesoro dei
libri di Alan Friendman,
primo fra tutti Ammazziamo il gattopardo.
Una chiosa conclusiva
non possiamo non farla.
Sorge spontaneamente
dunque una riflessione.
Quando la democrazia

Il Parlamento.

un facere di vertice, arrivano le nomine dallalto.


Impongono al Popolo
di acquietarsi perch il
nominato il migliore. In questa sistematica
anche Stalin esercitava
la sua democrazia e chi
maturato in quel processo politico ne uscito
inguaribilmente indottrinato.
La prova di questo acquisita alla storia. I pi
recenti accadimenti. No
che il predetto Tronca spedito da Milano a
Roma ci impressiona
pi di tanto, no, il sistema, acquisito ormai
come prassi, che ci lascia sempre pi perplessi. E la turbolenza della
situazione socio politica che ci impone questo

correttivo di fatto allart.


1 della Costituzione. il
professore che ha fatto
uso e consumo di questo
tipo di democrazia.
Prima ha imposto agli
Italiani Mario Monti, con
la mostrina di combattimento senatore a vita
al costo di 25 mila euro
al mese, e tutti sappiamo
le macerie che ha lasciato; questo non soddisfa
appieno i suoi desideri,
cambia e passa, il professore, le chiavi di Palazzo Chigi a Letta. Non
va bene neanche questo;
avanti un altro, e siamo al
terzo.
E quando Roma arrivata alla catastrofe direttiva, non solo materiale,
ma soprattutto morale,
al capolinea della sua

umiliazione di fronte al
mondo, a Renzi squilla
il telefono e la citt eterna viene commissariata.
Amici lettori, nessuno ci
pu impedire di leggere
e ricordare a noi stessi, a
dispetto di chi la storia,
la vita del Popolo italiano, vissuta nel periodo
1918 1922, vuole tenerla sotto coperta.
La sinistra non riusciva
a trovare al suo interno
la soluzione della crisi; oggi Roma, i romani
hanno vissuto e la stanno vivendo ridotta alla
dimensione di una citt
nel caos tanto quanto la
Nazione viveva nel citato
periodo (1918 1922).
Non si chiama il Popolo a
dettare la sua soluzione,
no, c il demiurgo che

provvede in breve come


nel 1922 provvide Vittorio Emanuele III; oggi
nella prassi; con i suoi
metodi sistematici di Stalin. E lepopea napoletana. Si passa la parola al
Popolo? no, non lo prevede la sistematica socio
politica della sinistra, se
non come anestetico di
passaparola.
Siamo al punto di tirare
le somme di quanto premesso. Apertis verbis. Il
capostipite di questa Siberia , di questo congelamento della democrazia
stato, e pensiamo che
parecchi dei nostri lettori
lo avranno gi capito, il
Presidente Giorgio Napolitano. E stato lui il
maestro della sfiducia al
popolo, e dellaccantonamento della volont popolare (vedi Berlusconi).
Questo non un modo
di dire del politichese,
no, sta nei fatti, il Popolo si sente declassato,
e ne danno la conferma
gli accadimenti recenti.
Rinuncia al suo potere e deserta la chiamata
a votare. La situazione
la giudichiamo una sceneggiata dei mestieranti
della politica. Per costoro
come un passaporto.
Vai! Renzi segue la lezione del grande professore, demiurgo dello sfacelo politico attuale. Non
ha capito dove la politica,
e soprattutto lItalia, sarebbe andata a sbarcare. Renzi ne segue la
lezione e nomina prefetti
comissari, eccellentissimi funzionari, invece
di chiamare il Popolo a
giudicare la situazione
che questi sono chiamati
a sveltire. Quello che si
lamenta lomologazione di un sistema dato per
prassi salutare, si sceglie
il migliore per chiamata diretta che spacciano
per volont popolare. Le
primarie del partito al
Governo, dove votano ed
hanno votato non solo i
simpatizzanti politici del
partito , ma invitati anche
ad esprimersi immigrati e rom, e Renzi dice che
lo ha voluto il suo popolo, cio del P.D. questo
comodo per i furfanti della politica. Non c scelta , non c voto (art. 1
della Carta). Fa comodo
per illudere chi ci crede.
E una marmellata di autoritarismo stanzio, dove
ci rimette soltanto lItalia. Possiamo concludere
questa nostra riflessione
in due parole: autoritarismo finanziario; sgabello
di questo il comunismo
ormai ridotto in pantofole, che, combinandosi al
comunismo da il liberalcomunismo. La sintesi
torna ancora.