Sei sulla pagina 1di 25

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 17 ottobre 2013


DL 353/2003 anno XLVI (nuova serie)
(conv. in L. numero 38
27/02/2004 n. 46) euro 1,20
art. 1, DCB Forlì

38
Redazione:
via del Seminario, 85
47521 Cesena
tel. 0547 300258
fax 0547 328812

Primo piano 4-5 Diocesi 7 Seminari di studio 8 Attualità 11


Il cardinale Caffarra Ufficio missionario Sessualità Le due anime
martedì 22 ottobre A colloquio con fa rima della Bosnia
a Cesena la nuova direttrice con responsabilità ed Erzegovina
n occasione degli even- uor Marta Ventrucci è n tantissimi lunedì all’in- ostra intervista al cardi-
Idella
ti organizzati in vista
giornata per la scuo-
SLongiano.
originaria di Budrio di
Ha vissuto 25
ILombardo.
contro con il pedagogista
Prossimo ap-
N nale Vinko Puljc, arcive-
scovo di Sarajevo, a seguito
la cattolica. Il messaggio anni tra Colombia, Ve- puntamento lunedì 14 con del primo censimento del-
del vescovo Douglas nezuela e Mozambico un frate francescano la nazione

Editoriale Sabato 19 ottobre il pellegrinaggio diocesano a Roma FOTO SIR

Isee e Fattore famiglia

In seicento
di Francesco Zanotti

S
i scaldano i motori della politica, anche a
Cesena. In vista della tornata
amministrativa della prossima primavera
su tutti i fronti ci si attrezza per cercare di

per l’Anno
catturare la simpatia dell’elettorato,
soprattutto di quello indeciso. Viste le elezioni
politiche del febbraio scorso con il successo
del Movimento 5 stelle e la liquidità della
situazione nazionale, sono ampi i margini di
manovra per tutte le forze che decidono di

della Fede
entrare nell’agone.
Nel centro sinistra si terranno il prossimo 17
novembre le primarie fra il sindaco uscente,
Paolo Lucchi, e un suo assessore, Elena Baredi,
esponente di Sel. Senza nulla togliere alla
coraggiosa sfidante, il risultato è già più che
scontato. Lucchi e il suo staff costituiscono
una macchina da guerra non facile da scalzare
per nessuno, tantomeno nell’area di
appartenenza. Vedremo la risposta in termini
di partecipazione.
Sui fronti opposti, oltre al già citato
raggruppamento che fa capo a Beppe Grillo,
vera incognita di ogni competizione tra partiti,
ci si adopera per mettere insieme proposte in
grado di intercettare i favori dell’opinione
pubblica locale. Il Pdl, la maggiore forza in
ballo, è alle prese con i sommovimenti
nazionali. Restano i Repubblicani, Scelta
civica, Lega e Udc, Libdem, Liberali, oltre ad
altri di cui si fatica nel tenere il conto. Un
magma del tutto fluido, peraltro costituito da
anime molto diverse tra loro, da ricompattare
se l’obiettivo vuole essere il ballottaggio e se
non si vuole rischiare la dispersione vissuta
nel recente passato.
A questo punto, una riflessione si impone: a
che serve ragionare di schieramenti o di
candidati alla poltrona da sindaco se non si
chiariscono prima gli obiettivi e l’immagine
di città da ricercare? Non sarebbe forse meglio
ragionare su questi argomenti e poi cercarne
interpreti credibili? Intraprendere il percorso
inverso può risultare più semplice sotto
l’aspetto dell’elaborazione culturale, ma
molto più debole a livello di consenso.
Vorrei riservare un ultimo pensiero all’Isee e al Sono 620 i fedeli di Cesena-Sarsina che parteciperanno, sabato 19
Fattore Famiglia dei quali si dibatte molto ottobre, al pellegrinaggio diocesano a Roma pensato a chiusura del- Cesena 12 Cesena 13
dopo il richiamo del vescovo Douglas in
un’intervista rilasciata al quotidiano La Voce l’Anno della Fede. Pacchetto lavoro Suor Carletta
di Romagna. Il primo è un parametro, pure L’Ufficio pellegrinaggi ha organizzato diversi pullman. Parrocchie e Le proposte Bondi: una vita
importante, che non porta con sé la svolta zone pastorali si sono attrezzate anche in maniera autonoma. Molti in Kenya
necessaria. L’applicazione del secondo, si fermeranno un paio di giorni per partecipare all’Angelus con papa
dell’opposizione
invece, conduce a un cambio strutturale, di
mentalità, con la famiglia al centro di tutte le Francesco.
politiche, dagli interventi nazionali fino a I pellegrini faranno la prima tappa nella basilica di San Pietro, dove
quelli locali.
Da qui si potrebbe cominciare, senza
parteciperanno alla celebrazione eucaristica presiduta dal vescovo Cesenatico 15 Gatteo 16
dimenticare i due principi cardine alla base di Douglas. Nel pomeriggio trasferimento nella basilica di Santa Maria Una convention Rifiuti per strada
ogni sano ragionamento sociale: la Maggiore per la preghiera finale e una visita. sulla situazione Una campagna
sussidiarietà e la solidarietà. Sarebbe un gran Servizio a pagina 7
bell’inizio. del turismo di sensibilizzazione

PARTENZE SPECIALI VIAGGI MANUZZI


SPECIALE COSTA CROCIERE ✔ CAPO VERDE - Isola di Sal
Bravo Vila do Farol - all inclusive
✔ COSTA SERENA DA SAVONA - 8 GIORNI
Partenze di ottobre da 591 euro
Baleari, Spagna e Francia
Partenze del 29 ottobre, ✔ CARAIBI - Santo Domingo - Bayahibe
Veraclub Canoa - all inclusive
18 e 19 novembre da 249 euro
Informazioni e prenotazioni Partenze di ottobre da 961 euro
✔ COSTA FORTUNA DA SAVONA - 10 GIORNI
✔ EMIRATI ARABI - Dubai
CESENA - Gall. Almerici, 3 - Tel. 0547 618511
Spagna, Marocco e Portogallo Igv Club Al Hamra Fort - pens. compl. con bevande
www.viaggimanuzzi.it Partenze del 2, 11 e 20 novembre da 549 euro Partenze di ottobre, novembre e dicembre da 990 euro
Acquistiamo Appartamenti e Case info
da ristrutturare a Cesena & appuntamenti
PAGAMENTI RAPIDI 334 3588143
Opinioni Giovedì 17 ottobre 2013 3

Liberazione di Cesena e lontane speranze


D

CIMITERO DEGLI INGLESI,


A SANT’EGIDIO DI CESENA. VI SONO 775 TOMBE
DI MILITARI PROVENIENTI
DAGLI ATTUALI REGNO UNITO,
CANADA, NUOVA ZELANDA, SUDAFRICA E INDIA.
MENTRE TRE TOMBE
APPARTENGONO A IGNOTI

A scuola, ieri come oggi La fotografia


Cartine dell’Europa, gessi e cracker,
sul banco ricordi e passioni

Q
uesta mattina devo avere inspirato della polvere di
gesso e ho cominciato a starnutire in classe. Non
mi succedeva da tempo. Stavo sostituendo un
collega assente e intanto discutevo di poesia con i
ragazzi. Tentavo di ricordare Pessoa, uno scritto che avrei
ricomposto nella memoria solo più tardi: «Noi non ci
realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il
Cielo». Così Pessoa raccontava il rimpianto delle
alternative scartate di cui, quotidianamente, siamo
costretti a dolerci. Azzardavo di scoprire coi ragazzi una
diluizione di questa malinconia, parole arrischiate per
una via di serenità e quiete. Domandavo: «Chissà se nel
suo animo tormentato Pessoa riuscì a placare
l’inquietudine di poter essere solo se stesso: “La
letteratura, come tutta l’arte – diceva – è la confessione Cesena, 10 ottobre. Colori al tramonto
che la vita non basta”». Annotavo alla lavagna le fitte e,
bisogna dirlo, splendide suggestioni narrate dagli
studenti. Scrivevo con un gessetto bianco e tondo, sempre più spesso ritrovo vecchie e buone cose, commiste con qualche nuovo
identico a quelli con cui scrivevo, su lavagne del tutto problema. Provo a ricordare se fosse migliore la mia, vent’anni fa, o meno. Ma
simili, quando ero studente di liceo, una ventina d’anni mi fermo qui, appena fuori dall’agone e dal dibattito, per rifugiarmi nel ricordo
fa. All’università no. Le interrogazioni alla lavagna erano della mia vecchia scuola. Adesso penso che se non sono riuscito a contenere la
rare, e comunque a me non capitarono mai. Nell’altra nostalgia, forse potrei provare a salvare quel tempo dall’oblio, visto che sono
mano stringevo appena il cancellino. Assestavo qualche chiamato a viverlo nuovamente. Della ‘mia’ scuola, i primi ad apparire alla
colpo alla meno peggio, qua e là, estinguendo gli appunti memoria sono i giorni di malattia. Ho varcato i confini daziali dell’età adulta con
più vecchi. Una nuvola di gesso bianco è un attimo. Allora malattie infantili (varicella, morbillo…) molto tardive, pagate nell’adolescenza
ho cominciato a starnutire. Ho provato una malinconia dalla vicinanza con altri studenti dallo sternuto scomposto e dal batterio facile.
che sapeva di banchi di formica verde, mozziconi di Quelle esperienze hanno maturato nel mio encefalo la nitida memoria di due
matite e il metallo dei temperini, sveglia alle sette del fatiche. Del corpo da una parte, indebolito dalla pressione di quei batterucoli
mattino, cartine dell’Europa umide, crackers per tutto sommato domestici e dall’argine chimico posto dai farmaci. Dall’altra dello
merenda. Ma sono vocaboli che non uso più da molto spirito, prima obbligato in quella piccola estasi di assenza scolastica nel pigro
tempo. Ho terminato la scuola superiore più di 17 anni fa. indugiare tra il letto e il divano; poi, appena trascorsi gli eccessi iniziali della
All’università avrei avuto un nuovo lessico fatto di malattia, ad un faticoso incedere fra pile di volumi e scrivania, nelle notti
dispense, appunti fotocopiati e treni all’alba. Eppure, oggi insonni alla luce dell’abat-jour per riassorbire i vuoti lasciati dalle assenze dalla
che torno ad usare quei termini, ne sento ancora il suono classe e dai libri di testo. Con la prima fatica il corpo si è allenato a produrre
familiare in bocca, oltre a confuse emozioni. Sono robusti anticorpi contro infezioni e contagi. Con la seconda lo spirito ha invece
rientrato a scuola da insegnante (la scuola superiore, imparato ad apprezzare gli scogli e le soste della vita come delle vere occasioni
intendo, con una propaggine alle medie) quest’anno. Sto per il riposare, oziare nel cammino, riflettere magari sul mondo, sulle sue
cercando ancora di prendere le dovute misure verso un vigliaccherie e i suoi eroismi. Di entrambe ringrazio la mia scuola.
luogo di formazione che si è evoluto negli anni. Ma Filippo Cappelli
4 Giovedì 17 ottobre 2013 Primo piano

Il Sacro Cuore punta I ragazzi del Gruppo


teatrale durante
una rappresentazione

su lingue straniere
e aule interattive
Ma la proposta educativa è ben più ampia. Una
scuola del senso religioso che parte da un’identità
ben precisa, ma senza imporre nulla agli studenti

H
a raggiunto il suo settimo anno di vita. Ad oggi conta 53 alunni. I primi
diplomati nel 2012 hanno raggiunto una media di 90 centesimi all’esame
di maturità, mentre quest’anno la media è stata di 94 centesimi. Ecco
alcuni numeri del Liceo scientifico europeo della Fondazione del Sacro
Cuore, situato nei locali del Seminario di Cesena. Ne parliamo con Ombretta
Sternini che dirige anche la materna, le elementari e le medie della stessa
Fondazione.

Quali sono le peculiarità della proposta educativa del Liceo del Sacro Cuore? ambito medico- sanitario e la maggior parte continuare gli studi presso le università
Il nostro liceo è una scuola della persona e della cultura dove i ragazzi acquisiscono degli altri nostri allievi ha conseguito anglosassoni mi riferisco al Toefl (test of
la dimensione critica, culturale e unitaria del sapere. Siamo una scuola dalla forte risultati egregi nei test attitudinali di english as a foreign language). Inoltre nel
vocazione europea e internazionale ancorata alla nostra tradizione, ma aperta alla ingegneria, economia e alla Bocconi di quarto e quinto anno vogliamo proporre
contemporaneità. Proprio per questo oltre al potenziamento dell’area scientifica Milano. uno stage all’estero, dove alloggiare in
con 5 ore di matematica già dal primo anno, abbiamo inserito nel profilo famiglia e vivere le esperienze di lavoro.
curriculare il Clil (Content and Language Integrated Learning), ossia l’insegnamento L’idea che le scuole paritarie siano più in- Abbiamo anche in cantiere due importanti
di una disciplina in lingua, in questo caso l’inglese. Gli studenti intraprendono lo dulgenti nei giudizi è quindi solo un pregiu- appuntamenti dedicati alla
studio di "Istituzioni giuridiche ed economiche dizio? contemporaneità. Ospiteremo il giornalista
A colloquio internazionali" con una docente madrelingua
americana. Si tratta di una modalità di
Il nostro liceo per lungo tempo ha patito
della nomea di essere fin troppo selettivo. In
Rodolfo Casadei che tratterà della situazione
interna alla Siria e all’Egitto e poi un altro
con Ombretta insegnamento sempre più diffusa soprattutto in realtà noi abbiamo un atteggiamento di incontro sarà sull’Europa e le immigrazioni.
Sternini, dirigente ambito universitario che noi introduciamo a accompagnamento dello studente che lo
partire dal liceo. Il liceo offre inoltre l’opportunità porta, laddove si evidenzino delle lacune, a In che senso una scuola cattolica come il li-
del Liceo Scientifico di studiare una seconda lingua tra spagnolo e trovare gli spazi adeguati ad un recupero. In ceo può definirsi pubblica? Non è riservata
europeo tedesco, portando tutti gli studenti ad una classi poco numerose è più facile solo ai cattolici?
certificazione di livello B2, che va ad aggiungersi a individuare tempo per il recupero e avere La nostra è la scuola del senso religioso.
quella nella lingua inglese. Le aule sono interattive qualche chance in più per affrontare le Parte da un’identità ben precisa e da una
grazie alla Lim presente in ogni classe e vi è possibilità dell’utilizzo del tablet. difficoltà. Nonostante questo importante posizione molto chiara, ma va anche
lavoro personalizzato negli anni abbiamo incontro alla libertà di ognuno con grande
Quali sono i vostri punti di forza? dovuto affrontare dei riorientamenti e anche rispetto.
Senza dubbio la coesione del corpo docenti è uno degli elementi di forza della delle bocciature. Ci sono capitati anche ragazzi che non si
nostra scuola. Si tratta di un gruppo di insegnati giovani, entusiasti e motivati che sono avvalsi dell’ora di religione o ancora
con presenza autorevole e alta preparazione seguono e condividono il percorso Cosa bolle in pentola per quest’anno scola- studenti che hanno vissuto momenti di
educativo dei loro ragazzi. Centrale nella proposta educativa del liceo scientifico è, stico? smarrimento nel loro percorso di scoperta
accanto ad una forte dimensione interdisciplinare, anche l’orientamento. Abbiamo Dopo l’attivazione della didattica con il della fede.
attivato corsi extracurriculari in preparazione agli esami d’accesso alle lauree tablet, nella prima di quest’anno, abbiamo Abbiamo sempre sostenuto i nostri studenti
mediche per approfondire e consolidare le conoscenze. Grazie a questa scelto di sviluppare in verticale senza imporre nulla e rispettando le loro
opportunità alcuni dei nostri ragazzi hanno ottenuto risultati brillanti nei test di l’acquisizione di certificazioni linguistiche scelte.
ammissione all’università. Su 19 maturati ben 7 sono entrati in corsi universitari di necessarie per i ragazzi che vogliamo Barbara Baronio

A colloquio con Oriano Zoli, presidente Fism. In Diocesi


sono più di mille i bambini presenti in queste scuole
Lematernecattoliche
unarealtàinsostituibile
"L’indispensabile sistema delle scuole capita che, per ragioni di lavoro, i genitori
materne cattoliche permette alla nostra non riescano a prendere il figlio entro
società di andare avanti". Oriano Zoli, l’orario canonico e che non abbiano
presidente Fism, cioè l’associazione che nessuno in grado di sostituirli. In questi casi
raggruppa le scuole per l’infanzia di si prolunga l’orario e si va incontro alle
ispirazione cattolica, non ha dubbi: "Siamo esigenze dei genitori", spiega Zoli.
una risorsa, una ricchezza per tutti". Ogni tanto c’è chi, con demagogia,
Se ne accorgono anche le diverse rispolvera l’argomento delle scuole private
amministrazioni comunali: ad esempio, il che non dovrebbero pesare per nulla sulle
Comune di Cesena ha già sottoscritto la casse dello Stato. Premesso che, come sopra
convezione per la durata di cinque anni accennato, le paritarie permettono un
mentre, di solito, la convenzione è di tre. grande risparmio, la Costituzione precisa,
Nel territorio di Cesena-Sarsina sono oltre all’articolo 33, che l’istituzione di tali scuole
mille i bambini iscritti alle materne non deve gravare sulla collettività, ma poi
Il cardinale Caffarra a Cesena cattoliche.
"Al di là dello stile educativo - continua il
tutti gli scolari hanno uguali diritti e
devono essere trattati allo stesso modo.
presidente - le nostre scuole sono una "Nonostante tutto, i nostri parroci fanno i
In vista della Giornata per la Scuola Martedì 22 ottobre alle 21 la stessa garanzia di efficienza. Si è calcolato che un salti mortali per far quadrare i conti -
Cattolica "Un bene per tutti" prevista per chiesa avrà come ospite d’eccezione il bambino che frequenta la scuola statale conclude Zoli -. La maggior parte delle
domenica 27 ottobre, la prossima sarà cardinale Carlo Caffarra, arcivescovo di costa, alla collettività, seimila euro. Lo materne cattoliche, infatti, fa capo alle
una settimana ricca di appuntamenti per Bologna, che interverrà sul tema "La stesso bambino in un istituto paritario parrocchie. In questo periodo, causa i
la Diocesi di Cesena-Sarsina. scuola cattolica: un bene per tutti". costa, alle casse dello Stato, 500 euro. problemi di lavoro, sono diverse le famiglie
Lunedì 21 ottobre alle 11 il vescovo Venerdì 25 ottobre, infine, il vescovo Eppure c’è qualcuno che vorrebbe toglierci in difficoltà che chiedono un sostegno.
Douglas Regattieri celebrerà insieme a Douglas incontrerà gli insegnanti delle anche questo piccolo contributo". Ogni caso viene valutato e, dove possibile,
tutti gli studenti delle scuole cattoliche scuole cattoliche per un momento di Le famiglie, in genere, apprezzano lo stile si cerca di aiutare i genitori facendo pagare
la messa di inaugurazione dell’anno dialogo e confronto. L’appuntamento si ’familiare’ che si respira in queste materne. una retta ridotta. In attesa di tempi
scolastico presso la chiesa di svolgerà presso l’auditorium del "Se sono presenti le suore, è garantita pure migliori".
Sant’Agostino a Cesena. Seminario a Cesena. una buona elasticità negli orari. Spesso Cristiano Riciputi
Primo piano Giovedì 17 ottobre 2013 5

GIORNATA PER LA SCUOLA CATTOLICA Il messaggio del vescovo Douglas Regattieri

La forza
Istituire la Giornata della Scuola cattolica sia illuminata dalla fede (Concilio
significa porre al centro dell’attenzione Vaticano II, Gravissimum educationis,
della comunità diocesana il valore e il n.8).
significato di questa agenzia educativa Per vivere una vocazione così alta, le
che assommando alunni, insegnanti e scuole cattoliche necessitano della
personale non docente, dalle scuole
materne ai licei, costituisce una presenza
significativa e rilevante nel nostro
territorio. In tutta la Diocesi infatti
registriamo 13 scuole materne
dell’educazione collaborazione di tutta la comunità
ecclesiale, la quale non solo con la
preghiera, ma anche con la stima, con la
sensibilizzazione ai valori evangelici e
soprattutto con la testimonianza cristiana
parrocchiali o gestite da ordini e può favorirne la crescita e lo sviluppo. Ma
congregazioni religiose (per un totale di si esige anche il contributo dello Stato
1164 bambini), 1 scuola elementare (231 chiamato, secondo il principio di
ragazzi), 1 scuola media (124 ragazzi) e 2 sussidiarietà, a mantenere e favorire tutte
licei (140 adolescenti). quelle iniziative e istituzioni promossi da
Le ragioni che sostengono una tale enti intermedi, salvaguardandone la
iniziativa riposano tutte in un passaggio libertà di scelta educativa e sostenendole
della lettera che il papa emerito con adeguati contributi economici. Tutto
Benedetto XVI scrisse alla Diocesi di questo perché le famiglie non siano
Roma sul tema educativo: "Quando sono penalizzate nell’esercizio del loro
scosse le fondamenta e vengono a naturale compito educativo.
mancare le certezze essenziali, il bisogno La Giornata della Scuola cattolica sarà
di quei valori torna a farsi sentire in modo preparata, a livello diocesano, da diverse
impellente: così, in concreto, aumenta abbandona, che il suo amore ci raggiunge là i ragazzi a una crescita integrale e iniziative che meritano la massima
oggi la domanda di un’educazione che sia dove siamo e così come siamo, con le nostre armoniosa della persona che ha in Cristo il attenzione da parte di tutti. Ricordo
davvero tale. La chiedono i genitori, miserie e debolezze, per offrirci una nuova suo modello più vero e autentico. Il Concilio l’iniziativa di martedì 22 ottobre quando
preoccupati e spesso angosciati per il possibilità di bene" (Lettera alla Diocesi e Vaticano II così ne ha parlato: elemento un autorevole maestro della Chiesa, il
futuro dei propri figli; la chiedono tanti alla Città di Roma sul compito urgente caratteristico della scuola cattolica "è dar cardinale Carlo Caffarra, arcivescovo di
insegnanti, che vivono la triste esperienza dell’educazione, 21 gennaio 2008). vita ad un ambiente comunitario scolastico Bologna, ci parlerà del valore e del
del degrado delle loro scuole; la chiede la Domenica 27 ottobre, pertanto, è una bella permeato dello spirito evangelico di libertà significato della Scuola cattolica come
società nel suo complesso, che vede occasione per pregare anzitutto per le e carità, aiutare gli adolescenti perché nello bene per tutti.
messe in dubbio le basi stesse della scuole cattoliche. Lo faremo specialmente sviluppo della propria personalità crescano Mentre ringrazio l’Ufficio diocesano per
convivenza; la chiedono nel loro intimo nella celebrazione eucaristica, inserendo insieme secondo quella nuova creatura che la pastorale scolastica e quanti tra
gli stessi ragazzi e giovani, che non nella preghiera dei fedeli un’intenzione: essi sono diventati mediante il battesimo, e Dirigenti e Insegnanti hanno dato la loro
vogliono essere lasciati soli di fronte alle perché le nostre scuole che si ispirano alla coordinare infine l’insieme della cultura disponibilità per organizzare questa
sfide della vita. Chi crede in Gesù Cristo visione cristiana dell’uomo e della sua umana con il messaggio della salvezza, prima Giornata della Scuola cattolica,
ha poi un ulteriore e più forte motivo per crescita siano aiutate a perseguire la finalità sicché la conoscenza del mondo, della vita, saluto tutti nel Signore.
non avere paura: sa infatti che Dio non ci per cui esistono, e cioè, educare i bambini e dell’uomo, che gli alunni via via acquistano, Douglas, vescovo

All’Immacolata Studenti del Liceo


Immacolata
(foto d’archivio)

il liceo scientifico
dello sport
Regina di Attanasio guida l’istituto paritario
superiore che fa capo alla Diocesi di Cesena-
Sarsina. Dal prossimo anno un progetto ambizioso
Barbara Baronio

E’
stata fondata nel 1939. Per lungo tempo è stata la scuola Magistrale di
Cesena, poi ha cambiato la sua identità diventando liceo scientifico
della comunicazione e ora si prepara a diventare il primo liceo
scientifico dello sport presente a Cesena e nell’area diocesana. Ecco
l’istituto Immacolata, che ha sede nel Seminario di Cesena, il primo istituto
superiore paritario della Diocesi che ad oggi conta 85 studenti. Regina di
Attanasio dal 1993 è dirigente dell’istituto, vi opera però dal 1981 dove è arrivata
come insegnante prima di musica e poi di pedagogia.
ospitare un percorso di studi così specifico. offerta da alcune aziende di Cesena che ci
Preside Di Attanasio, quali corsi sono attivi all’Immacolata di Cesena? Inoltre proseguirà la nostra collaborazione sostengono. Questa borsa di studio va a
Ad oggi il nostro istituto ospita due licei. Il primo è quello delle scienze umane di con il Comune di Cesena, dichiarato città coprire un quarto della retta. Lo Stato non
cui abbiamo 4 classi. Poi abbiamo ancora attivo, con una sola classe, il liceo europea dello sport. Contiamo di attivarne investe risorse nelle scuole paritarie. Non
scientifico della comunicazione che, non rientrando nella riforma Gelmini, è in di nuove con personaggi famosi come: spende soldi per realtà come la nostra. Il
esaurimento. Nicoletta Tozzi (atletica), Mara Fullin e contributo che riceviamo è di circa 50 euro
Ivana Donadel (basket). Le lezioni a ragazzo per tutto l’anno.
Il liceo delle scienze umane in cosa si differenzia dalle altre proposte in città? andranno dal lunedì al venerdì e il sabato
Secondo la normativa, il 20 per cento dell’opera educativa può essere gestita in sarà lasciato libero. La struttura della Non c’è il rischio che pagando per l’istru-
autonomia dall’istituto, pertanto abbiamo pensato di compiere due curvature nel settimana corta ben si adatta alle esigenze zione, si arrivi a comprare il risultato?
piano di studi: da una parte il liceo delle scienze umane con un approfondimento di tanti studenti-atleti che potranno Assolutamente no! I nostri ragazzi sono
sportivo e dall’altra con una curvatura sul tema del linguaggio audiovisivo. svolgere con serenità le loro attività molto seguiti e hanno un’offerta formativa
(allenamento, partite del sabato e trasferte) ricca. Noi dobbiamo tenere alto il livello
La scuola oggi conta In cantiere c’è un progetto ambizioso. senza rinunciare a ore di scuola . della scuola se vogliamo essere competitivi.
Il prossimo anno partiremo con il primo Allo stesso tempo chiediamo molto ai nostri
85 studenti suddivisi liceo scientifico dello sport. Si tratta di un Il pregiudizio che esiste sulle scuole parita- studenti. Proprio per questo negli anni
fra Scienze umane corso previsto dalla riforma Gelmini che rie è che, avendo una retta talvolta molto abbiamo raggiunto anche percentuali di
mira a formare figure di atleti dal profilo elevata, siano riservate solo a quelle fami- non ammissione pari all’11 per cento.
e Comunicazione. La sede culturale importante e strettamente legato glie benestanti in grado di sostenerne i co-
è in Seminario a Cesena alla loro attività. Oltre alle 6 ore tra sti. Cosa risponde? Il prossimo 27 ottobre si terrà la prima
educazione fisica e scienze motorie, il liceo Le nostre rette si aggirano intorno ai 3mila giornata diocesana delle scuole cattoliche?
dello sport prevede materie quali: euro annui. La nostra scuola è di tutti e per E’ un’occasione per far conoscere a tanti il
marketing dello sport (diritto ed economia tutti. Abbiamo la possibilità di concedere ruolo delle scuole cattoliche nel panorama
dello sport), anatomia, fisiologia. Non sono presenti il latino e la storia dell’arte diverse borse di studio a sostegno delle educativo della nostra diocesi. Gli istituti
poiché il corso mira ad approfondire discipline in ambito sportivo per creare, in famiglie. Vi sono quelle della Fondazione superiori sono solo due, ma le scuole
uscita, profili già pronti anche per entrare nel mondo dello sport non solo a livello Almerici di circa 500 euro che vengono materne cattoliche che raccolgono decine e
agonistico, ma anche dirigenziale. Anche prima della Riforma il nostro istituto ha concesse sulla base del reddito del nucleo decine di bambini sono una risorsa
sempre dato ampio spazio allo sport e le nostre strutture sono già collaudate per familiare, poi abbiamo quella al merito insostituibile per tutto il nostro territorio.
6 Giovedì 17 ottobre 2013 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO
IL GIORNO
Il vescovo Douglas riprende la Visita pastorale
Valle del Savio-Dismano, Messa sabato 26 ottobre a San Carlo DEL
Si avvicina la ripresa della Visita pastorale di monsignor Douglas
Regattieri alle comunità della diocesi.
SIGNORE
Sabato 26 ottobre, alle 17 presso la chiesa parrocchiale
di San Carlo, il vescovo presiederà la celebrazione eucaristica Se ami qualcuno, lo ami sempre
alla quale sono invitati sacerdoti, diaconi, consacrati
Domenica 20 ottobre - Anno C
La Parola
e fedeli laici della zona pastorale Valle del Savio-Dismano. La pressione delle troppe di ogni giorno
Per facilitare la partecipazione sono stati organizzati pullman Ventinovesima Domenica T. O. occupazioni sottrae momenti preziosi
in partenza nel pomeriggio di sabato da vari luoghi della zona. Es 17,8-13; alla preghiera e alla fine della lunedì 21 ottobre
Dopo le parrocchie dell’Alta valle del Savio e del Sarsinate, Salmo 120; giornata si è troppo stanchi per sant’Orsola
il vescovo visiterà un’ampia porzione della diocesi. 2Tm 3,14-4,2; pensare a Dio. Rm 4,20-25;
Dal 3 novembre sarà a Ranchio e nei paesi limitrofi, Il lusso di una preghiera prolungata Cant. Lc 1,69-75;
per scendere poi a Linaro-Giaggiolo e all’unità pastorale Lc 18,1-8 non è forse un privilegio riservato a Lc 12,13-21

L
di Borello, alla quale appartengono Piavola, a preghiera, come l’amore, non pochi eletti come monaci, eremiti,
San Romano, Pieve di Rivoschio. sopporta il calcolo delle volte. Ci suore di clausura? martedì 22
La visita proseguirà nei primi mesi del 2014 e avrà la sua cele- si chiede forse quante volte al Leggendo attentamente il Vangelo, san Donato
brazione conclusiva di zona, sabato 10 maggio, giorno una mamma ama il suo notiamo che Gesù non ambienta la Rm 5,12.15b.17-
a Santa Maria Nuova. Momento significativo per i fedeli bambino? Si può amare con gradi di parabola nel deserto, luogo più 19.20b-21; Sal 39;
della Valle del Savio-Dismano sarà anche il pellegrinaggio consapevolezza diversi, ma non a incline alla preghiera, ma in mezzo Lc 12,35-38
alla Cattedrale fissato per domenica 25 maggio 2014, intervalli più o meno regolari. Questo alla gente, in una città abbastanza
quale restituzione della visita del Vescovo alle singole comunità vale anche per la preghiera. grande da avere un tribunale. Non mercoledì 23
parrocchiali. E per mostrarci che bisogna pregare sempre possiamo godere delle san Giovanni
sempre senza stancarsi, Gesù ci invita condizioni migliori per pregare; da Capestrano
alla scuola di una povera vedova: dobbiamo fare sempre i conti con il Rm 6,12-18; Sal 123;
Il cardinale Angelo Bagnasco a Cesena figura debole e fragile dal punto di contesto in cui viviamo. Lc 12,39-48
Presenterà l’enciclica di papa Francesco “Lumen fidei” vista sociale, ma strumento di verità La questione non si risolve
nell’ottica del Vangelo. In questa in termini quantitativi, giovedì 24
Venerdì 22 novembre, donna confluiscono due ma in termini qualitativi. sant’Antonio
in Cattedrale a Cesena alle 21, insegnamenti: il modo in cui chiede Pregare non significa solamente M. Claret
il cardinale Angelo Bagnasco, (con fiducia e tenacia) e il contenuto recitare formule a memoria, ma Rm 6,19-23; Sal 1;
arcivescovo di Genova e presidente della richiesta (la giustizia). sentire che la nostra vita, nel Lc 12,49-53
della Conferenza Episcopale Italiana, In fondo questa donna chiede dispiegarsi delle sue luci e delle sue
presenterà il testo dell’enciclica giustizia a chi fa la giustizia: fuor di ombre, è immersa in Dio. Sì, pregare venerdì 25
di papa Francesco “Lumen fidei”. metafora, è come se chiedesse a Dio è un po’ come voler bene: se ami san Crispino
L’iniziativa si inserisce all’interno di essere se stesso, di essere fedele qualcuno, lo ami sempre. Qualsiasi Rm 7,18-25a;
delle celebrazioni diocesane alle sue promesse. cosa tu stia facendo non è il Sal 118; Lc 12,54-59
dell’“Anno della fede” che avrà Il punto critico, semmai, è un altro: in sentimento che s’interrompe, ma la
la sua solenne conclusione domenica che modo bisogna pregare sempre, sua espressione: “Il desiderio prega sabato 26
24 novembre, Solennità di Cristo Re, tenendo conto della miriade di sempre, anche se la lingua tace” sant’Evaristo papa
con l’Eucaristia presieduta dal vescovo impegni che caratterizzano le nostre (sant’Agostino). Rm 8,1-11; Sal 23;
Douglas in Cattedrale alle 18. giornate? Alessandro Forte Lc 13,1-9

✎ A MESSA DOVE
Messe feriali Tipano, San Cristoforo,
Roversano
San Rocco, San Domenico
18.30 Cappuccini, San Pietro
11,15 Bagnarola, Gatteo
a Mare, Santa Maria
Linaro: 18 (sabato), 11;
Piavola: 9,30 (chiesa
ore 18 (sabato);
8,30 / 11 / 18.
a Cesena 9,00 Istituto San Giuseppe 19.00 San Bartolo, Villachiaviche Goretti, San Giacomo, parrocchiale); Ciola: 8,30 Chiesa
7.00 Cattedrale, Cappuccine, (corso U. Comandini) Boschetto; San Francesco:
Cappella dell’ospedale Santo Stefano, 17,30 Cappuccini; Sarsina 7 / 10 / 15,30
7.30 Basilica del Monte
7.35 Chiesa Benedettine
San Bartolo, San Paolo,
San Domenico, Diegaro,
Sabato e vigilie 18 Gatteo a Mare;
18,30 San Giuseppe,
Casa di Riposo: ore 16
(sabato).
8.00 Cattedrale, Pievesestina, Ponte 15.30 Macerone (Casa Lieto Zadina (Park Hotel); Concattedrale: 7 / 9 / Bagno di Romagna
San Paolo, Villachiaviche, Pietra, chiesa Benedettine, Soggiorno) 20,45 Gatteo a Mare; 11 / 18; Tavolicci: 16 ore 18,30 (sabato);
Santuario dell’Addolorata; Santa Maria Nuova, 15.00 Cappella del cimitero 21 San Giacomo (sabato); Ranchio: 20,30 8/ 11.15 / 18,30;
8.30 Madonna delle Rose, Bulgaria, San Vittore, 16.00 Formignano (sabato), 8 / 11; Selvapiana: 11,15
San Domenico, San Rocco, San Carlo, Ruffio, 17.00 Istituto Lugaresi, Longiano Sorbano: 9.30; (18 sabato);
Santo Stefano, Case Finali, San Tomaso, Cappuccini Sabato:18.00 Santuario Turrito: 17 (sabato), 10; Acquapartita: 16 (sabato)
Cappella cimitero Diolaguardia, Valleripa 17.30 Santuario del Suffragio, SS. Crocifisso; 19 Crocetta San Martino: 9,30;
9.00 Suffragio, Addolorata 9.15 San Martino in Fiume Santuario dell’Addolorata 20,30 Budrio Quarto: 10,30;
9.30 Osservanza 9.30 Santuario dell’Addolorata, 18.00 Cattedrale, San Festivi: ore 7,30 Santuario Pieve di Rivoschio: 15,30; Alfero ore 18 (sabato); 11.15 /
10.00 Cattedrale Madonna delle Rose, Domenico, Osservanza, SS. Crocifisso; 8 Budrio; Romagnano: 11,15; 17.30; Riofreddo: 10
15.00 Cappella del cimitero Osservanza, Villachiaviche, Case Finali, San Rocco, 8.45 Longiano- Pagno: 16 (seconda
17.00 Cappella dell’ospedale Sant’Egidio, Bagnile, Santo Stefano, San Paolo, Parrocchia; 9,30 Budrio, domenica del mese, Verghereto
(no al sabato) Montereale Sant’Egidio, Diegaro, Santuario SS. Crocifisso; salvo variazioni); ore 16 (sabato), 9,15
Istituto Lugaresi 9.45 Bulgarnò Villachiaviche, Madonna 10 Badia, Balignano; Corneto: 11; (domenica);
18.00 Cattedrale, Madonna 10.00 Cattedrale, delle Rose, San Mauro in 10 Montilgallo; Pereto: 10 Balze (chiesa
delle Rose, San Domenico, San Pietro, Case Finali, Valle, San Vittore, Torre del 11 Budrio, Apparizione): 8,15 /
San Paolo, San Rocco, San Rocco, Cappella del Moro, Borello Longiano-Parrocchia, Civitella di Romagna 11,15 / 18;
Osservanza, Sant’Egidio cimitero, Santa Maria 18.30 San Pietro, Santa Maria San Lorenzo in Scanno; Giaggiolo 16 (sabato), Montecoronaro: 9,45;
18.30 San Pietro, Santa Maria della Speranza, Torre del della Speranza 11.15 Crocetta; 9,30; Civorio 9,30 Villa di Montecoronaro (al
della Speranza, Cappuccini, Moro, San Pio X, 19.00 San Giorgio 18 Santuario Santissimo sabato) 18;
San Bartolo (al sabato alle Cappuccini, Sant’Andrea 19.30 Bulgarnò Crocifisso San Piero in Bagno Trappola: 9,30;
8,30) in Bagnolo, Carpineta 20.00 San Pio X, Gattolino, chiesa parrocchiale Capanne: 11
20.00 San Giovanni Bono (Ponte 10.30 Santuario del Suffragio, Bulgaria, San Giovanni Gatteo
Abbadesse), San Pio X, Casalbono Bono, Calisese, Tipano, ore 20 (sabato);
Torre del Moro 10.45 Ronta, Capannaguzzo Ruffio, Pioppa, Ponte 9 / 11.15 / 18
20.30 Villachiaviche, Gattolino 11.00 Basilica del Monte, Pietra, Pievesestina Sant’Angelo: 20 (sabato); DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
Addolorata, San Pietro, 8, 45 Casa di riposo, 9,30
Santo Stefano, San Paolo, - 11. Istituto don Ghinelli: Direttore editoriale Redazione
Messe San Bartolo, Sant’Egidio,
San Giovanni Bono,
Comuni del 18,30 (sabato), 7,30 Piero Altieri
Direttore responsabile
via del Seminario, 85,
47521 Cesena (Fc) tel. 0547 300258,
festive Villachiaviche, comprensorio Gambettola Francesco Zanotti
Vicedirettore
fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it
7.00 Cattedrale San Domenico, chiesa Sant’Egidio abate: Segreteria e Amministrazione
Ernesto Diaco corso Sozzi, 39, Palazzo Ghini, Cesena,
7.30 Santuario dell’Addolorata, Calabrina, Calisese, Cesenatico 8,30 / 10 / 11,15 / 18. Membro della tel. e fax 0547 27234.
Cappuccine, Cappella Gattolino, Madonna del Sabato: ore 16 Villamarina; Consolata: 19 (sabato); Federazione Orario: feriali ore 9-11,30.
Italiana
dell’ospedale Bufalini, Fuoco, San Giorgio, 17,30 Conv. Cappuccini 7,30 / 9,30 Settimanali Conto corrente postale n. 14191472
Calabrina, Ponte Pietra, Martorano, San Demetrio, 18 Gatteo a Mare Cattolici E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Villachiaviche Bulgaria, San Mauro in 18,30 San Giuseppe Montiano Abbonamenti
Associato annuo ordinario euro 45;
8.00 Basilica del Monte, Valle, Pievesestina, 20,30 Santa Maria ore 20 (sabato); all’Unione sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
San Pietro, Santa Maria Pioppa, Ponte Pietra, Goretti, Sala, Villalta; 9 / 11. Montenovo: Stampa
Periodica estero (via aerea) 80 euro.
della Speranza, San Pio X, Santa Maria Nuova, San 21 San Giacomo ore 20,30 (sabato, Italiana Settimanale d’informazione
San Mauro in Valle, Martino in Fiume, Borello, Festivi: 8 San Giacomo, chiesina del castello), 11 Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Iscrizione al Registro nazionale
San Giorgio, Gattolino, San Carlo, San Vittore, Bagnarola, Santa Maria Testata che fruisce della stampa n. 4.234
San Giovanni Bono, Tipano, Macerone Goretti, Gatteo a Mare; Mercato Saraceno di contributi di cui
all’art. 3 comma 3 della Editore e Proprietà
Sant’Egidio, Calisese, 11.10 Torre del Moro 8,30 Sala, Boschetto; 9 10.00; San Romano: legge n. 250 del 7/8/1990 Diocesi di Cesena-Sarsina
Torre del Moro, Macerone, 11.15 Diegaro, Madonna delle Cappuccini, San Giuseppe; prefestiva sabato, Stampa
Giornale locale ROC Galeati Industrie Grafiche srl
Capannaguzzo, Ronta, Rose, Sorrivoli 9,15 San Pietro; ore 18,30 (chiesa Mulino (Registro degli operatori www.galeati.it
Borello 11.30 Cattedrale, Istituto 9,45 Cannucceto; di Sotto); Taibo: 10; di comunicazione) via Selice, 187/189 - 40026 Imola
8.30 Cattedrale, San Rocco, Lugaresi, Osservanza, 10 San Giacomo, Pieve di San Damiano
Case Finali, Martorano, Case Finali, San Pio X Valverde, Villalta; 11,30; Montejottone:
Cappella del cimitero, 15.00 Cappella del Cimitero 10,30 Cappuccini, 8.30; Montecastello: 11; Tiratura del numero 37 del 10 ottobre 2013: 7.540 copie
Madonna del Fuoco, 18.00 Cattedrale, Osservanza, San Giuseppe; 11 Sala; Montepetra: 8.30; Questo numero del giornale è stato chiuso in tipografia alle 19 di martedì 15 ottobre 2013
Vita della Diocesi Giovedì 17 ottobre 2013 7

A colloquio con suor Marta Ventrucci, delle suore francescane della Brevi
Incontri Sacra Famiglia, neo direttrice dell’Ufficio missionario della diocesi
Sabato 19 ottobre

Chiesa come lievito nel mondo Pellegrinaggio


diocesano
alla scoperta di sorgenti di bene a Roma.
Le ultime info
alla diocesi di Cesena-Sarsina sono
D
D
a Budrio fino in complessivamente 620 i fedeli che
Colombia, e parteciperanno al pellegrinaggio a Roma
ritorno. Passando SUOR MARTA promosso a conclusione dell’Anno della Fede,
dal Mozambico. VENTRUCCI, sabato 19 ottobre. In particolare, sono 330 gli
Una vita religiosa intensa e ORIGINARIA DELLA iscritti che raggiungeranno Roma con mezzi
“sulle strade del mondo” PARROCCHIA propri e organizzazione propria, per uno o più
quella di suor Marta DI BUDRIO giorni (diverse parrocchie e Zone pastorali si
Ventrucci, francescana della DI LONGIANO, sono organizzate in autonomia); in 134 hanno
Sacra Famiglia, nominata HA VISSUTO aderito alla proposta di un giorno (sabato 19),
poche settimane fa dal VENTICINQUE ANNI in pullman. Tre i bus, organizzati dall’Ufficio
vescovo Douglas nuova TRA COLOMBIA, pellegrinaggi, che si fermeranno a Roma anche
responsabile dell’Ufficio VENEZUELA E domenica 20 ottobre. I tre bus sono composti
missionario diocesano. MOZAMBICO. da fedeli delle parrocchie di San Pietro, Duomo
Sessantacinque anni, suor NELLA FOTO, e San Domenico; Sant’Angelo e Gatteo; Santa
Marta è nata a Budrio di È NELLA SEDE Maria Goretti.
Longiano dove è cresciuta DELL’UFFICIO Le partenze dei bus di chi partecipa alla sola
nelle fila dell’Azione MISSIONARIO giornata di sabato 19, sono così distribuite: bus
Cattolica e oggi fa parte DIOCESANO, A: partenza da Budrio alle 3,30 e da Case Finali
della comunità che vive a A PALAZZO GHINI alle 3,45. Bus B: partenza da San Paolo alle
Rocca San Casciano. Nei DI CESENA 3,30 (qui sale anche la corale diocesana). Bus
suoi anni in missione, è C: da Villachiaviche alle 3,30 e dall’ippodromo
vissuta agli inizi degli anni piazzale Ambrosini alle 3,40.
Novanta in Colombia, I parroci provvederanno a comunicare ai vari
avendo pure contatti nella in relazione e dialogo con di sensibilità missionaria”. essere scoperte e iscritti su quale pullman dovranno salire e dove.
missione diocesana di realtà tanto diverse quanto Sono diversi i ’ponti valorizzate”. È importantissima la puntualità, in quanto è
Guira, in Venezuela. In ricche di umanità. missionari’ che la nostra Tra le riflessioni che il previsto l’appuntamento in piazza San Pietro
queste esperienze ha Esperienze di condivisione e diocesi ha saputo costruire vescovo Douglas ha (obelisco) alle 10,30 per l’ingresso in
collaborato con i sacerdoti relazioni da cui ho ricevuto con Paesi cosiddetti di proposto durante la Veglia processione nella Basilica di San Pietro. I
tanto e che oggi vorrei “prima evangelizzazione”, missionaria che si è tenuta pellegrini scenderanno dai pullman al
“L’Ufficio missionario è chiamato testimoniare in terra di che di prima in Cattedrale sabato 12 parcheggio Gianicolo, a pochi passi dalla
Romagna. Perché le diversità evangelizzazione non sono ottobre, vi è l’invito a ogni piazza.
a proporre opportunità non sono mai ostacoli, ma mai, sottolinea suor Marta, cristiano “di allargare il Il kit del pellegrino sarà distribuito ai parroci e
di animazione e formazione significano ricchezza e “perché quelle terre sono cuore e scendere in strada, ai referenti in Centro Pastorale, a Palazzo Ghini
di presenza trasversale, che occasioni di crescita per state solcate dai passi di Dio in ogni strada. Tutti di Cesena, giovedì e venerdì mattina, dalle 9
coinvolga ogni ambito della tutti”. e guardati e amati dai suoi dobbiamo sentire la alle 12.
pastorale della diocesi. “Ho accolto questo incarico occhi” -. In Venezuela, a responsabilità di Prima tappa della giornata di sabato 19
Solo con un’effettiva attenzione nell’Ufficio missionario - Carupano, è fervente la testimoniare la nostra fede e ottobre: “La fede celebrata e professata”: dalle
dice suor Marta - con la missione guidata da don condurre Gesù ai fratelli più 11 alle 12, celebrazione eucaristica nella
nella lettura dei ‘segni dei tempi’ speranza nel cuore di Giorgio e da don Derno, per incerti e deboli”. “La Basilica di San Pietro in Vaticano; recita del
ci può essere crescita riuscire a testimoniare una la quale la comunità missione si esprime prima Credo per la professione di fede davanti alla
di sensibilità missionaria” Chiesa nel mondo, con il diocesana è chiamata a una di tutto attraverso la tomba di San Pietro. Pranzo libero.
mondo e per il mondo. In risposta sia di crescita testimonianza della vita - Seconda tappa: “La fede pregata”, alle 15
diocesi, l’Ufficio missionario educativa nella promozione conclude suor Marta -. Tutti trasferimento presso la Basilica di Santa Maria
fidei donum don Giorgio è chiamato a proporre umana e di fede, e per le siamo chiamati ad aprirci al Maggiore; preghiera e visita. Alle 16,30 termine
Bissoni e don Derno opportunità di animazione e quali è aperta la possibilità a nuovo e al bello prima di della visita e partenza per Cesena.
Giorgetti. In anni più formazione di presenza laici di partecipare a progetti tutto a ‘casa’, con IL PELLEGRINAGGIO SUL ‘CORRIERE’
recenti, suor Marta ha trasversale, che coinvolga in loco della durata di alcuni un’esperienza umana che Sul sito www.corrierecesenate.it sarà
vissuto nella ‘giovane’ ogni ambito della pastorale mesi o più . “Credo proponga la speranza di disponibile già dalla giornata di sabato 19
missione che le suore della della diocesi. L’ottobre fortemente - continua suor Cristo a chi sta percorrendo una photogallery con le immagini più belle e
Sacra Famiglia hanno aperto missionario deve essere solo Marta - che la missione non strade diverse dalle nostre, significative del pellegrinaggio.
a Charre, in Mozambico, il ‘luogo’ privilegiato, ma abbia solo la gamba della strade di vicinanza ai deboli, Il Corriere Cesenate dedicherà all’evento il
nella comunità fondata dal non unico, per puntare i solidarietà: nessun di conforto a chi rimane Primo Piano della prossima settimana.
padre saveriano cesenate riflettori sulla missione, per assistenzialismo, ma indietro…”.
Bruno Boschetti. un’attenzione e un accompagnamento delle E per il futuro? “La mia
Anni intensi di coinvolgimento persone fino a renderle valigia è aperta e pronta per Sacramento
accompagnamento e comunitario. Credo che solo interpreti della loro crescita nuovi viaggi sulle strade del
formazione, quelli di suor con un effettivo scambio di di fede e umanità. La Chiesa mondo. Oggi a Cesena- della Cresima per adulti
Marta in Colombia e attenzione nella lettura dei è come ’lievito’ nel mondo, Sarsina, domani dove il Per la preparazione degli adulti al sacramento
Mozambico, “che mi hanno ‘segni dei tempi’ ci possa dove ci sono tante sorgenti Signore vorrà”. della Confermazione, i parroci sono pregati di
dato la possibilità di entrare essere una preziosa crescita di bene che aspettano di Sabrina Lucchi fare riferimento a don Giordano Amati (339
4228650). Il corso inizierà a fine ottobre.

Lavoro, il progetto Policoro monsignor Mario Operti, il progetto


Policoro ha lo scopo di dare una
risposta concreta al problema della
disoccupazione in Italia. E se nella metà
“Lo scopo del progetto è anche quello
di formare i giovani alla mentalità
imprenditoriale alla luce del Vangelo,
quindi formare le coscienze. Occorre

per formare le coscienze degli anni ’90 era per lo più il meridione
a soffrire della mancanza di lavoro,
negli ultimi tempi anche nel nord
d’Italia la crisi si è fatta sentire e la
contrastare non solo la disoccupazione,
ma anche l’usura, lo sfruttamento del
lavoro minorile e degli immigrati, il
lavoro nero”.
Il metodo pensato da Monsignor Operti consiste nel coinvolgere sempre Chiesa si è mobilitata cercando di Il metodo pensato da monsignor Operti
il territorio mettendo in relazione le Diocesi, le associazioni territoriali, promuovere la diffusione del progetto. (morto nel 2001 a soli 51 anni) consiste
gli animatori di comunità, il mondo imprenditoriale. “Nel concreto - spiega Giovanna nel coinvolgere il territorio mettendo in
A colloquio con Giovanna Santoro, referente per Cesena-Sarsina Santoro - cerchiamo di mettere in rete relazione le Diocesi, le associazioni
tutte le conoscenze e le informazioni. territoriali, gli animatori di comunità, il
La nostra realtà è ben diversa da quella mondo imprenditoriale. “Lo stile - si
nche nella diocesi di del sud, dove spesso mancano i servizi legge nel documento dell’Ufficio

A Cesena-Sarsina è
attivo il progetto
Policoro. La referente è
di base e la Chiesa cerca di supplirvi. Da
noi le associazioni di categoria, i
sindacati, gli enti e le aziende stesse
nazionale della Cei per i problemi del
lavoro - è quello di aiutarsi a vicenda a
crescere insieme nel rispetto reciproco
Giovanna Santoro e, in forniscono ai giovani gli strumenti per delle specificità e delle competenze,
termine tecnico, è avviare un’attività, ad esempio. Il nostro nella solidarietà e nella comunione. La
l’animatrice di comunità ruolo finora è quello di fungere da virtù cristiana che sostiene il progetto è
del progetto. collante e da rete per intersecare tutte la speranza”.
Pensato 18 anni fa le iniziative, possibilità, idee e Per informazioni, il sito internet è
nell’omonima cittadina strumenti esistenti a livello locale”. www.progettopolicoro.it, la mail è
FOTO ARCHIVIO SIR della Basilicata durante Ma sarebbe riduttivo parlare solo di diocesi.cesena@progettopolicoro.it
un incontro promosso da questo, come spiega bene l’animatrice: Cristiano Riciputi
8 Giovedì 17 ottobre 2013 Vita della Diocesi

In tantissimi, lunedì AUDITORIUM DEL SEMINARIO, LUNEDÌ 14 OTTOBRE.


Brevi
scorso, all’incontro IL PEDAGOGISTA DI VERONA PIETRO LOMBARDO È STATO OSPITE RELATORE
DEL SECONDO INCONTRO DEL SEMINARIO DI STUDI “EDUCARE È COSA DEL CUORE”
Zone pastorali
(FOTO TERZO FOSCHI)
in seminario
Corsi per
con il pedagogista fidanzati
Pietro Lombardo in preparazione
al matrimonio
roponiamo il calendario completo (solo
Pcorsialcune date sono ancora da definire) dei
organizzati nelle varie Zone pastorali
della diocesi e rivolti ai fidanzati, in
preparazione al sacramento del
matrimonio.
- zona vie Cesenatico-Cervese-Ravennate:
a Martorano, al martedì alle 21, dal 15
ottobre al 3 dicembre. Info: 338 5697521
(Terzo Foschi).
- Zona Valle Savio-Dismano: a San Mauro
in Valle, il giovedì alle 20,45, dal 10

La sessualità, processo di santificazione ottobre al 29 novembre. Info: tel. 0547


330599, 334 6905459.
- Zona Sarsina-Alta Valle del Savio: a
Sarsina, al venerdì alle 21, dal 18 ottobre al
6 dicembre. Info: tel. 0547 94601.

S
essualità dovrebbe far rima con questo senso “l’autoerotismo non è quell’età le categorie di un adolescente, - Zona del Mare: a Boschetto, il mercoledì
maturità. Eppure, da diversi peccaminoso in sé quando è scoperta sono sfasate, tanto che una settimana alle 21, dall’8 gennaio al 26 febbraio 2014.
anni a questa parte, moltissimi del proprio corpo. Lo diventa quando sembra pari a una vita. Comunque c’è Info: tel. 0547 83347.
“vivono il sesso solo come per qualcuno si fa pratica abituale, chi si ostina a comportarsi da - Zona Urbana: a San Paolo, il giovedì alle
genitalità, mettendo da parte la perché denota un egoismo che poi si adolescente a 40 anni o - ha ironizzato 20,45, dal 9 gennaio al 27 febbraio. Info:
relazione e la condivisione di valori”. trasferisce anche nelle relazioni”. Lombardo - anche a 77 anni”. tel. 0547 334231.
Il professor Pietro Lombardo, Una necessità, quella di entrare in La maturità della persona serve perché - Zona Valle Savio-Dismano: a San Vittore,
pedagogista, ha trattato lunedì scorso a relazione, propria dell’essere umano: “Il la sessualità, come altri aspetti della il lunedì alle 20,45, dal 20 gennaio al 10
Cesena “Il dono della sessualità: un mio corpo non è mio - ha sottolineato vita, è strettamente legata alla morale e marzo. Info: tel. 0547 661116.
tesoro da scoprire” in un seminario Lombardo - tutta la struttura del corpo all’etica di ognuno, binari che - Zona Rubicone-Rigossa: a Budrio, il
stracolmo di gente, con oltre trecento è fatta per entrare in contatto con gli consentono la piena realizzazione di sé. lunedì alle 21, dal 31 marzo al 2 giugno.
persone nell’auditorium e ottanta altri. Pensiamo solo al gran numero di La “prova del nove” della maturità è Info: tel. 0547 57399.
collegate in videoconferenza da un’altra abbracci che servono affinché una quella che Lombardo ha definito - Zona Urbana: a Case Finali, il giovedì alle
famiglia possa “generatività”: “Una persona 21, dal 3 aprile al 22 maggio. Per info: tel.
sopravvivere”. psicologicamente adulta è quella che 0547 302275, 349 3253962.
Uno dei principali confini della sessualità (‘energia Eppure negli ha messo radici e cominciato a dare - Corso estivo a cura dell’Ufficio Famiglia
vitale della vita’) è simile a quello che separa le azioni ultimi decenni, frutto”. (in date da definire).
dopo la Per “uscire indenni” dalla crisi
comuni dal peccato: la distinzione tra egoismo e cosiddetta adolescenziale, però, bisogna aver
sincero amore per l’altro. rivoluzione vissuto un’infanzia felice: “Non devono
“L’autorealizzazione non passa dal singolo, ma sessuale, la esserci intoppi nelle tre celebri fasi di Caritas, volontariato
dall’incontro con gli altri. Più noi condividiamo nella maggior parte
delle persone
Freud: orale (fino a 2-3 anni, si ricevono
cure e amore ed è base della sessualità e motivazioni
relazione, più moltiplichiamo, diventando ricchi” vive il sesso in futura), anale (controllo dello sfintere e Prosegue il ciclo di incontri promossi dalla
maniera leggera, di sé) e fallica (uscita dall’egocentrismo Caritas diocesana con titolo “I colori del
sala, pur di ascoltare il docente senza caricarlo di particolari significati: verso gli altri). Prima dei 10 anni il volontariato”. Gli incontri, aperti a tutti e
veronese, fondatore e direttore del “In questo modo si scivola nella bambino deve essere uscito da queste senza necessità di iscrizione, si tengono
Centro Studi Evolution. Una serata povertà. Come il figliol prodigo, che fasi, e aver sperimentato quella positiva presso il seminario diocesano, dalle 17 alle 20
pensata per le famiglie, per metterle in dopo aver sperperato tutti i suoi averi frustrazione che stimola l’intelligenza, e hanno una parte teorica e una parte
grado, con la collaborazione delle figure tra donne e feste non si ritrova solo per autogestire tanti compiti che lo pratica.
educative a lei vicine, di proporre ai senza soldi, ma avverte anche un vuoto aspettano. Altrimenti nell’adolescenza “Dopo tanti anni di servizio di volontariato -
giovani una serena e matura visione profondo. La sessualità autentica non è esploderanno i problemi. Gli stalker, i si legge nell’invito - la motivazione di
dell’autentico senso e significato della il luogo dello sballo, ma dell’incontro”. serial killer, hanno tutti alle spalle partenza può diminuire perché entra in gioco
sessualità. La regola aurea è quella che ogni problemi non risolti risalenti alla prima l’abitudine. Così il volontariato diventa solo
Andando al nocciolo della questione, cristiano conosce bene: infanzia”. un fare: svolgere il proprio servizio senza
uno dei principali confini della “L’autorealizzazione non passa dal La famiglia si conferma dunque condivisione, né crescita interiore. Ecco
sessualità (“energia vitale della vita”) è singolo, ma dall’incontro con gli altri. essenziale: “L’educazione alla sessualità dunque la proposta di un corso che ha come
simile a quello che separa le azioni Più noi condividiamo nella relazione, è un processo di santificazione, perché obiettivo quello di far riflettere e mettere in
comuni dal peccato: la distinzione tra più moltiplichiamo, diventando ricchi”. svela il mistero della vita. Come scrisse evidenza la ricchezza del volontariato”.
egoismo e sincero amore per l’altro. Per relazioni vere, profonde, bisogna lo psicologo Erik Erikson: ’Solo due I prossimi appuntamenti sono per martedì 22
“O la sessualità si vive in modo essersi lasciati alle spalle l’adolescenza: genitori che non hanno paura della ottobre, “Oltre il fare... Il volontariato come
egoistico, solipsistico, o si vive in una “A quale età un essere umano può dire morte possono crescere figli che non opportunità di crescita personale”. L’ultimo
relazione dialogica, per usare il termine di aver completato le proprie capacità hanno paura della vita’”. incontro, martedì 29 ottobre, sarà dedicato
del pedagogista Martin Buber”. In cognitive? Verso i 22 anni. Prima di Michelangelo Bucci alla condivisione, riflessione, domande.

DIOCESI DI CESENA-SARSINA . Pastorale Giovanile . Pastorale Familiare . Pastorale Sociale

Educare è cosa del cuore


Seminario diocesano (via del Seminario 85, Cesena), ore 21

Lunedì 21 ottobre
“Il lieto annuncio di Dio sull’amore umano”: testimonianza di un frate francescano

“L’uomo non può vivere senza amore. Egli rimane per se stesso un essere incomprensibile, la sua vita è priva
di senso, se non gli viene rivelato l’amore, se non s’incontra con l’amore, se non lo sperimenta e non lo fa
proprio, se non vi partecipa vivamente” (Redemptor hominis n. 10)

Prossimi incontri: lunedì 28 ottobre: “Le politiche familiari per il bene di tutti ( professor Stefano Zamagni). Lunedì 11 novembre: “Alle-
anze educative per il vero bene della persona” (professor Giorgio Chiosso)

Per informazioni: Andrea e Sabrina (Pastorale Familiare) 338 1424377


Ilaria (Pastorale Giovanile) 346 3008218
William (Pastorale Sociale) 339 3191586
Vita della Chiesa Giovedì 17 ottobre 2013 9

Cori rivolto ai cori di tutta Italia


Èprepara
l’annuncio con cui Tv2000 si
nuoviprogrammi@tv2000.it il video
di un’esibizione.
mandati in onda nello spazio
pomeridiano del contenitore “Nel cuore
alla messa in onda di un Tra i cori che risponderanno dei giorni”.
e cantori nuovo programma per la prima
serata. Non importa che siano
all’annuncio nei prossimi mesi
verranno individuati quelli che, a
Ogni singola proposta non verrà
giudicata solo per tecnica e repertorio.
appassionati, professionisti o dilettanti, maschili o
femminili, di parrocchia o di
gennaio, diventeranno i protagonisti
di una prima serata che li vedrà
Tv2000 vuole raccontare, con i toni che
ormai la contraddistinguono, l’umanità
montagna: Tv2000 apre a cori di impegnati, in diretta, in una vera e di chi coltiva un talento per passione,
Tv2000 ogni tipo. L’invito è a mettersi in propria competizione con tanto di non per ambizione; aprire a un
contatto con la redazione prove e scrutinio della giuria. intrattenimento “leggero” e divertente
vi sta cercando chiamando il numero 06 66508937 e
a mandare all’indirizzo
Intanto, sin dalle prossime
settimane, i video pervenuti verranno
impreziosito dalle storie di vita che
s’intrecciano nella musica.

La domenica del Papa


Nel nome di Maria,
fedele e forte
Papa Francesco lascia una piccola ricetta
per la convivenza: permesso, scusa e grazie. E dice: “Se
in una famiglia si dicono queste tre parole, si va avanti”

M
aria creatura umile e debole come noi. Papa Francesco celebra in
piazza San Pietro nella giornata mariana. C’è l’immagine della
Madonna di Fatima. Sono passati sette mesi da quel 13 marzo
quando il cardinale Jorge Mario Bergoglio è diventato papa
Francesco. Omelia nel nome di Maria, per riflettere su tre realtà: Dio ci
sorprende, ci chiede fedeltà, ed è la nostra forza.
“Dio ci sorprende; è proprio nella povertà, nella debolezza, nell’umiltà che si
manifesta e ci dona il suo amore che ci salva, ci guarisce e ci da forza. Chiede
solo che seguiamo la sua parola”. È l’esperienza di Maria che di fronte
all’annuncio dell’angelo si fida della parola e del Signore. Così i dieci lebbrosi Vaticano, 9 ottobre: Papa Francesco ha incontrato i genitori e il fratello della dottoressa Can-
del brano di Luca, dieci “morti viventi” cui era impedito di entrare nei villaggi; talamessa, uccisa mentre prestava soccorso a un agonizzante sul bordo della strada (foto
chiedono misericordia a Gesù. Si fidano, i dieci, della parola del Signore che L’Osservatore Romano (www.photo.va)/Sir)
dice loro di rispettare la legge e di andare dai sacerdoti perché verificassero lo
stato della loro malattia ed eventualmente li reinserissero nella comunità. Ma provvisorio, del relativo entra anche nel celebrazione che vede al centro Maria
c’è un comportamento diverso tra loro: lungo il cammino si rendono conto di vivere la fede. Dio ci chiede di essergli presente nell’immagine di Fatima,
essere guariti, e uno, uno solo torna indietro per ringraziare; un samaritano, fedeli, ogni giorno, nelle azioni Francesco, con le parole pronunciate da
cioè, in un certo senso, un eretico per il giudaismo del tempo. quotidiane”. Il Signore non si stanca di Giovanni Paolo II il 13 maggio 1982, cioè
Se è vero che Dio “ci sorprende sempre, rompe i nostri schemi, mette in crisi i tenderci la mano per risollevarci, l’anno successivo all’attentato di piazza
nostri progetti”, ciò che ci chiede è di non avere paura, di seguirlo; di non “incoraggiarci a riprendere il cammino, di San Pietro, affida alla Madonna
chiuderci nelle nostre sicurezze, nei nostri progetti, ma aprirci a lui. Ai dieci ritornare a lui e dirgli la nostra debolezza “l’umanità afflitta dal male e ferita dal
lebbrosi Gesù non chiede cose straordinarie; la novità non è nelle pratiche, perché ci doni la sua forza”. peccato”. Lei ci dice che il “cammino
nelle norme, ma nell’incontro con lui. Dei dieci lebbrosi del Vangelo, uno solo definitivo è sempre con il Signore, anche
Quante volte, dice papa Francesco, Ecco la fedeltà nel seguirlo. Quante volte, torna indietro per lodare Dio a gran voce, con le nostre debolezze”. Tutto è suo
dice il vescovo di Roma, “ci siamo ringraziarlo, e riconoscere così che lui è la dono.
“ci siamo entusiasmati per entusiasmati per qualcosa, per qualche nostra forza. Torna colui che è escluso Poi con parole che attinge dalla saggezza
qualcosa, per qualche iniziativa, iniziativa, per qualche impegno, ma poi, non solo a causa della malattia, ma anche popolare, Francesco lascia alle famiglie
per qualche impegno, ma poi, di fronte ai primi problemi, abbiamo per la sua origine. Luca sembra quasi dirci una piccola ricetta per la convivenza:
di fronte ai primi problemi, gettato la spugna”. E questo avviene che gli altri nove malati forse ritenevano permesso, scusa e grazie. E dice: “Se in
anche nelle scelte fondamentali, come fosse un loro diritto la guarigione. Chi una famiglia si dicono queste tre parole,
abbiamo gettato la spugna”. quella del matrimonio. Il modello da non aveva alcun diritto, privilegio, sa la famiglia va avanti”. Quante volte,
E questo avviene anche nelle scelte imitare è Maria che ha ripetuto il suo sì cogliere la gratuità dell’intervento di Dio. afferma, “diciamo grazie in famiglia?
fondamentali, come quella del ogni giorno, anche sotto la croce, durante E riconosce nell’incontro un dono più Quante volte diciamo grazie a chi ci aiuta,
matrimonio. Il modello da imitare l’agonia e la morte del figlio: “La donna
fedele, in piedi, distrutta dentro, ma
grande che richiede la capacità di
riconoscerlo, di viverlo nella fedeltà.
ci è vicino, ci accompagna nella vita?
Spesso diamo tutto per scontato! E questo
è Maria che ha ripetuto il suo sì ogni fedele e forte”. Ecco la terza realtà che il Papa mette in avviene anche con Dio. È facile andare dal
giorno, anche sotto la croce, Si domanda papa Francesco: “Sono un evidenza nella sua omelia: Dio è la nostra Signore a chiedere qualcosa, ma andare a
durante l’agonia e la morte del figlio cristiano ’a singhiozzo’, o sono un
cristiano sempre? La cultura del
forza. “Saper ringraziare, saper lodare per
quanto il Signore fa per noi”. Nella
ringraziarlo: mah, non mi viene”.
Fabio Zavattaro
Attualità Giovedì 17 ottobre 2013 11

Dal cardinale Vinko Puljić, arcivescovo di Sarajevo, un forte appello a dare SuperAbile
testimonianza della propria identità nazionale (croata) e religiosa (cattolica) di Arianna Maroni

MENTE DOLCE

Il censimento e Erzegovina È la possibilità


di rappresen-

Bosnia
tare se stessi
la vera carat-

occasione storica teristica del


nuovo laboratorio di “pasticceria
espressiva”, nato a Reggio Emilia i
primi di ottobre grazie a un’idea di Sal-

per i cattolici vatore Marino. Lui, pasticcere profes-


sionista, ha da poco iniziato una
collaborazione con la Cooperativa so-
ciale Il Girasole, non nuova all’espe-
rienza, ed è così che nasce Mente
Dolce. Cercano ancora una sede, ma
intanto si danno da fare nelle cucine
del Maki pub a Bagnolo in Piano: tre
persone con disabilità e tre senza, che
lavorano fianco a fianco per creare
torte che parlino di loro o dei clienti.
“L’idea nasce dal mio vissuto perso-
nale e dalla necessità di voler coniu-
gare lavoro ed esperienze di vita. Si è
deciso quindi di ampliare una realtà
già esistente della cooperativa, cre-
ando una sezione tutta dedicata ai

È
in corso in questi giorni, in Non sono contro le moschee, E per quanto riguarda l’identità religiosa? dolci”, racconta Marino. E continua:
Bosnia ed Erzegovina, il primo intendiamoci, ma sono a favore Il cattolico non deve rinunciare alla “La capacità di ‘sentire’ di una persona
censimento nazionale del dell’uguaglianza dei diritti, anche per le propria fede. È importante dire questo disabile ti apre una dimensione nuova
dopoguerra. L’ultima volta che si minoranze”. perché in molte persone è rimasta ancora che non ti aspetti perché la loro pro-
procedette alla rilevazione demografica la paura di esprimere il proprio credo. spettiva va al di là di ciò che io posso
della popolazione, nel 1991, il Paese Eminenza, quale significato si può attri- Paura ereditata dal precedente regime vedere con gli occhi”.
faceva ancora parte della Jugoslavia, con buire al censimento? comunista. Oggi quando si vive in un Il dolce nell'immaginario collettivo fa
la Federazione ormai al capolinea. Si È molto importante poiché è l’unico Paese che si dice democratico, la paura parte di qualcosa di bello, creativo e
tratta di un momento importante per la modo che lo Stato ha per conoscere dovrebbe sparire, e in piena libertà si divertente ed è così che i giovani pos-
vita del piccolo Paese balcanico sorto informazioni relative ai propri cittadini. È dovrebbe pronunciare quello che si è. In sono, attraverso il linguaggio del cibo,
dalle ceneri di una guerra devastante. Il altresì rilevante che ogni cittadino della particolare, ho invitato i cattolici ad rappresentare se stessi con decora-
censimento rappresenta una delle Bosnia ed Erzegovina si senta essere consapevoli della propria zioni e idee proprie.
condizioni richieste dall’Ue per avviare i appartenente a questo Stato e a questo responsabilità nell’affermare la propria Le difficoltà nel lavorare con persone
negoziati di ammissione in Europa. Paese. Infine, è fondamentale che i fede, l’appartenenza religiosa. disabili, raccontano dalla cucina, sta
Mostrerà, inoltre, gli effetti della guerra numeri non vengano manipolati, ma che Ovviamente la stessa libertà che desidero più che altro nel capire le loro esigenze
sulla demografia locale, con una emerga la vera immagine della per il mio popolo la auguro anche per e creare delle tecniche di lavoro a loro
popolazione polarizzata per via della popolazione che vi abita. altri cittadini del nostro Paese. ideali in modo da permettergli di svol-
pulizia etnica. Il 1991 è anche l’anno in gere le attività nella più totale indipen-
cui il cardinale Vinko Puljić (nella foto
In un messaggio dell’agosto scorso, ha In che modo i risultati del censimento denze e serenità: la sfida, infatti, oltre a
Sir) diventa arcivescovo di Sarajevo, città
esortato i fedeli a dichiararsi cattolici e potrebbero modificare il futuro del Pae- offrire un percorso formativo a 360
che non abbandona neanche nelle fasi
appartenenti al popolo croato. Non cre- se? gradi, è quella di insegnare un me-
più dure dell’assedio (’92-’95). “I cattolici
de che così facendo si corra il rischio di Poiché in Bosnia ed Erzegovina vivono tre stiere.
potranno dare testimonianza della
aumentare la distanza tra le diverse et- popoli costitutivi (il bosgnacco, il serbo, il Altro tratto distintivo della pasticceria
propria identità religiosa e nazionale e
nie in base alla propria identità naziona- croato, ndr) e come tali costituiscono è quello dell’ascolto al cliente: anche
della disponibilità a costruire una società
le e religiosa? questo Paese e questo Stato, l’esito del in questo caso si fa in modo che pos-
e un Paese in cui ci sarà posto per tutti
Molte persone che hanno partecipato censimento è molto importante, così sano scegliere forma, colori e decora-
noi e le nostre differenze”, aveva detto il
a questo censimento sono nate come lo è il fatto che il risultato sia reale e zioni per mettere un po’ di loro,
cardinale nell’agosto scorso, esortando i
dopo quello del 1991 e per questo non non manipolato, perché esso influenzerà raccontandosi.
fedeli a compiere il loro dovere civico.
sanno bene come vanno le cose. la costruzione del governo del Paese. È La Cooperativa sociale Il Girasole, nata
A lui abbiamo chiesto un parere sul
Nel censimento è importantissimo importante che si eviti ogni tipo di nel 1977 dall’impegno di un gruppo di
censimento che, fino al 15 ottobre, ha
che emerga la realtà di uno Stato. manipolazione della maggioranza sulla genitori di giovani disabili, non è
interessato tutto il Paese. Puljić si è anche
Nella Bosnia ed Erzegovina convivono minoranza. nuova a queste esperienze. Lo stesso
soffermato sulla situazione dei cattolici,
diversi popoli in base all’appartenenza Maki pub, inaugurato nel 2010, è la
dopo che già in passato aveva lamentato
etnica (nazionale) e religiosa. Con Qual è oggi la situazione dei cattolici in prima birreria in Italia gestita da una
la difficoltà di costruire chiese: “È da
l’identità nazionale si acquisisce anche la Bosnia ed Erzegovina? cooperativa sociale, dove all’interno
diversi anni che sono in attesa di un
lingua con cui parliamo. Per questo I cattolici rappresentano una minoranza. trovano lavoro cinque ragazzi disabili.
permesso per costruirne. Per edificare
motivo ho invitato i cittadini a Per questo motivo purtroppo ancora oggi Stessa cosa per il Punto REstoro Soli-
moschee è estremamente facile riceverlo.
pronunciarsi in piena libertà come non godono degli stessi diritti degli altri. dale, un piccolo bar analcolico nato
cittadini della Bosnia Ciò si verifica in diversi campi: in politica, nel 2008, situato all’interno del Parco
Da un corretto svolgimento delle operazioni ed Erzegovina, ma nella ricerca di lavoro, Lungo Crostolo di Reggio Emilia, dove
secondo la nell’amministrazione. I cattolici non sono occupati tre ragazzi con sin-
dipende un futuro equilibrato e pluralista, nazionalità (etnia) e chiedono privilegi, ma uguaglianza dei drome di Down.
oltre che l’esercizio pieno dei diritti la lingua con la quale diritti nel rispetto di ogni identità. Per maggiori informazioni: www.co-
parlano. Michela Mosconi opgirasole.it,
anche per la minoranza cattolica www.facebook.com/pages/Mente-
Dolce/212833832173729.

il Periscopio di Zeta

Le disperazioni d’Africa e d’Oriente


Il medico-poeta Franco Casadei ha composto versi bussano alle nostre porte
sulle ripetute tragedie nel mare di Lampedusa e l’Europa - e il sud della frontiera -
si rintana dentro le sue mura.
Una preghiera. Almeno quella Questo mare nostrum
- dove la civiltà ha solcato le onde

N
on ci sono parole adeguate per descrivere le tragedie che si consumano dall’Egitto fino ad Atene e a Roma -
in queste settimane nel mare, davanti alla piccola isola di Lampedusa, questo mare, ridotto a fortezza
in Sicilia. Papa Francesco ha parlato di vergogna dopo il naufragio del senza memoria delle sue radici,
barcone sul quale hanno trovato la morte oltre 300 persone. Ma la strage non NAUFRAGHI SUL BANCHINA è avviato, dal suo stesso vuoto, alla deriva.
si è arrestata e il flusso migratorio verso le nostre coste, porta per l’Europa, DEL PORTO DI LAMPEDUSA (FOTO AFP/SIR) Fuggiti, figli di guerra e fame
pare non voglia arrestarsi. annegati come topi in una stiva
Ci sentiamo tutti impotenti. Ci stupiamo per il coraggio e la solidarietà messi fra onde di vento e flutti,
in campo dalle popolazioni locali che dalla riva si gettano in mare per LAMPEDUSA, LA TRAGEDIA* figli mendicanti e senza nome
allungare un salvagente o per afferrare una mano. Abbiamo ascoltato storie (ottobre 2013) senza chi li potrà mai piangere né pregare.
inverosimili. Abbiamo letto reportage incredibili, quelli che non vorremmo Trecento bare allineate,
leggere ai nostri giorni. Invece tutto questo accade a due passi da noi, in - tantissime piccole e bianche - *Poesia liberamente tratta dalla lettura
quello splendido lembo di Mediterraneo che spesso, con le sue meravigliose in un’isola che sulla carta geografica di un articolo di Marina Corradi su Avvenire
acque, costituisce il luogo di vacanze indimenticabili. pare poco più di un sasso. (10 ottobre 2013)
Su questi impensabili eventi drammatici, il medico-poeta cesenate Franco A Lampedusa,
Casadei, fedele lettore del Corriere Cesenate e ammiratore della giornalista di il silenzio di una folla di morti Mi limito ad aggiungere solamente: non possiamo
Avvenire, Marina Corradi, ha scritto alcuni versi che meritano di essere letti. Si nella inumanità di numeri rimanere indifferenti. Almeno si alzi la nostra
tratta di poesia. Una poesia con la forza dirompente di entrare nei nostri cuori tracciati sulle bare, preghiera. E la preghiera può ottenere tanto, come
a volte troppo induriti e di metterli in subbuglio. “Il silenzio di una folla di un’ecatombe di miserabili abbiamo verificato nel recente caso della paventata
morti, cui la morte ha rubato anche il nome” racconta molto più di mille cui la morte ha rubato anche, guerra in Siria, fermata dall’appello di papa
parole incapaci di rendere l’idea di quanto è accaduto e sta ancora accadendo. forse per sempre, il nome. Bergoglio. (812)
12 Giovedì 17 ottobre 2013 Cesena

Espresse critiche a quanto avanzato dalla Giunta

Pacchetto lavoro
L’opposizione fa proposte
Pdl, Udc e Lega Nord
C
he il tema delle opportunità di
lavoro sia cruciale, specie in
tempo di crisi, lo sanno bene hanno messo in campo
tutti i cittadini. A Cesena però cinque punti per arginare
il "pacchetto lavoro" presentato dalla
Giunta è stato al centro di un tale, e la disoccupazione: al primo posto
serrato, confronto tra forze politiche meno tasse alle imprese
in Consiglio comunale, che c’è già chi
parla di nuove alleanze.
La settimana scorsa i primi a
presentare pubblicamente le proprie proposte sul tema messo in campo cinque punti per arginare la Vandelli.
sono stati, in modo unitario, Pdl, Udc e Lega Nord. Il disoccupazione: riduzione del carico fiscale sulle imprese Il consiglio comunale, la settimana scorsa, ha poi
centrodestra ha sottolineato che l’Amministrazione "non (abbassare di almeno un punto l’Imu, a Cesena al approvato il pacchetto con i voti favorevoli di Pd, Sel, l’ex
ha adottato, nell’arco della legislatura, misure massimo livello per le attività produttive, ridurre Tares e Idv Pagni e, fatto rilevante, dei LibDem: "Sono stati accolti
significative per contrastare la disoccupazione. Ora, in Cosap), riduzione delle società partecipate (da sostituire 12 dei nostri 13 emendamenti - ha spiegato Luigi Di
vista delle prossime elezioni, viene proposto un pacchetto con servizi in sussidiarietà), sostegno al credito con un Placido - trasformando misure assistenzialistiche in
lavoro che contiene in realtà linee guida generiche, la cui fondo di investimento, un orientamento scolastico più strumenti di sostegno alle attività imprenditoriali".
attuazione è rimandata a provvedimenti dirigenziali". legato alle esigenze del territorio, più controlli Delle proposte LibDem solo la riduzione Imu sui
Per il centrodestra i tavoli di confronto proposti dal sull’erogazione di sussidi e risorse pubbliche. capannoni non è stata accolta, dato che la tassa è in corso
Comune sono inutili ("un doppione di quelli provinciali") A queste proposte hanno fatto seguito quelle dei di ridefinizione a livello nazionale.
mentre i tirocini retribuiti di sei mesi "ripropongono Liberaldemocratici per Cesena (il gruppo dei consiglieri Il fatto che gli ex Pri cantino vittoria non è andato giù al
l’idea stantia dei lavori socialmente utili, un tentativo di Di Placido e Montesi, ex Pri) imperniato sulla centrodestra e, in particolare, alla Lega Nord, che proprio
creare consenso". semplificazione e sburocratizzazione delle procedure, con loro si era presentata alleata alle Amministrative del
Critiche anche sullo "sbilanciamento verso il settore Ict oltre che dall’alleggerimento della tassazione Imu su 2009: "La maggioranza ha una nuova stampella - ha
(informatica e telecomunicazioni), sia nel bando per la attività economiche e capannoni industriali. commentato la capogruppo Celletti - il cui appoggio alla
stabilizzazione o assunzione di personale che nel Per l’abbassamento dell’lmu alle imprese, e la Giunta si è palesato con reciproci scambi di effusioni e
sostegno all’incubatore di impresa Cesena Lab". dismissione di partecipazioni e proprietà immobiliari qualche comico lapsus".
Passando alla proposta, Pdl, Udc e Lega Nord hanno pubbliche, anche i liberali di Stefano Angeli e Ugo MiB

Caps | La Madonna di Pompei Rotary | Serata sul fotovoltaico

Lunedì mattina, al Caps di Cesena, il centro di addestramento della Polizia stradale, è L’imprenditore cesenate Mauro Bonacci al Rotary. E’ intervenuto venerdì scorso durante la
stata celebrata una messa presieduta dal vescovo Douglas Regattieri in onore della consueta conviviale. Introdotto dal presidente Giuliano Arbizzani, Bonacci ha raccontato della
Madonna di Pompei. L’immagine sta girando l’Italia e ha fatto tappa anche a Cesena. sua avventura nel mondo del fotovoltaico. "Fu il vescovo Lanfranchi a chiedermi di aiutare le
(foto Mauro Armuzzi). Hanno concelebrato i vescovi della Romagna escluso quello di suore della Sacra famiglia, a Charre, in Mozambico". Nacque così il primo degli oltre 500
Rimini che festeggiava il patrono della città. impianti allestiti da "Amico Sole", azienda che coniuga l’imprenditorialità con la solidarietà,
Fra gli altri appuntamenti degli ultimi giorni di monsignor Regattieri, la scorsa come ha messo in evidenza lo stesso Bonacci nel suo appassionato intervento.Venerdì 18
settimana il vescovo ha pranzato alla mensa Caritas di Cesena, fra i volontari e gli ottobre sarà la volta del vescovo Douglas che interverrà alla serata rotariana (inizio alle 20,30
ospiti italiani e stranieri. al ristorante "Le scuderie", all’Ippodromo) sul tema "Il Papa e la sua lettera a chi non crede".
Cesena Giovedì 17 ottobre 2013 13

MissioniA colloquio con suor Carletta Bondi, che guida una scuola in Kenya

N
on dimostra i suoi 72 anni, ha
voce esile, dolce e risoluta, le
idee chiare e il pensiero
Ilriscatto bombardamenti continui - racconta -,
la gente moriva di fame. Nella
missione non avevamo niente. Sono

nell’istruzione
sempre rivolto all’Africa, al riuscita a scappare attraverso la
Kenya, alle ragazze della sua scuola a frontiera e a tornare in Italia grazie
Wamba. Abbiamo incontrato suor all’aiuto dell’ambasciata. Pesavo 40
Carletta Bondi pochi giorni prima chilogrammi".
della sua partenza. E’ rimasta in Italia A parte la parentesi della guerra in
un paio di mesi, come fa ogni tre anni. Liberia, la religiosa descrive con gioia
Accolta dai fratelli e dalle sorelle nella le fatiche quotidiane in missione. "Il
frazione di Bulgaria dice, alternando difficile è trovare le risorse per
ogni tanto qualche parola in inglese, mandare avanti la scuola e il convitto.
che "in Romagna sto bene, ma non Due volte la settimana diamo da
vedo l’ora di tornare in Africa, ho così mangiare la carne e questo comporta
tanto da fare alla scuola". E’ stata una spesa notevole. Può sembrare
ospite a casa di una sorella e qui ha poco, ma in famiglia la mangerebbero
ritrovato il calore della famiglia e degli una volta l’anno". Suor Carletta
altri 6 tra fratelli e sorelle. sottolinea la generosità e l’impegno
Suor Carletta, insieme ad altre due della comunità di Bulgaria e di tanti
suore italiane della Consolata, guida altri amici del cesenate che da anni si
una scuola superiore cattolica per sole danno da fare per raccogliere fondi:
ragazze nel nord del Kenya, nel mezzo "Grazie alla generosità di tante
della savana, a 400 chilometri dalla persone abbiamo potuto costruire
capitale. Sono 176 le fortunate che tanto e portare avanti la scuola. Senza
possono ricevere un’istruzione. "La questi aiuti non ce l’avremmo fatta. La
retta costa 400 euro l’anno - spiega la lavorare. L’unica possibilità per una Provvidenza si serve della vostra
religiosa - e con questa cifra diamo vita che non sia di nomadismo da una generosità".
loro non solo la possibilità di studiare, capanna all’altra". E’ per questo che le La suora ha un sogno, un desiderio
ma anche il vitto, l’alloggio e la divisa. Suor ragazze si applicano tantissimo: per le proprie ragazze. "Vorrei
La maggior parte delle ragazze Carletta capiscono che studiare è un privilegio, costruire un grande salone,
proviene dalle tribù Samburu, una di una condizione che cambia accogliente, che possa ospitare le
Bondi
quelle più arretrate per quanto radicalmente la loro vita. Le migliori studentesse e le famiglie. Non
riguarda il ruolo della donna. Queste Sopra, poi possono accedere all’università. abbiamo nulla di simile e non
ragazze possono essere facilmente alcune stu- Quando parla della missione, gli occhi riusciamo mai a organizzare delle
date in spose ad anziani in cambio di dentesse di suor Carletta brillano. Ricorda feste a cui tutti possano partecipare".
un numero cospicuo di mucche. Poter anche gli aspetti drammatici di La Provvidenza, di solito, cammina
studiare significa per loro un riscatto, quando, a metà degli anni ’80, viveva con le gambe della gente comune.
uscire dal destino della tribù e poter in Liberia durante la guerra. "C’erano Cristiano Riciputi

Piazza della Libertà è in lista, così come la messa in sicurezza delle scuole di periferia

Programmati lavori pubblici per 23 milioni di euro


Una sessantina di interventi, per un im- la pista ciclabile lungo il tratto ovest del- Fra gli altri progetti programmati nel
porto complessivo di circa 23 milioni e la via Emilia a Torre del Moro (1 milione triennio anche i 100 nuovi orti di via San-
mezzo di euro nell’arco dei prossimi tre e 460mila euro), la riqualificazione delle t’Anna (200mila euro), il recupero dei lo-
anni. E’ questo l’impatto economico del- vie Fantaguzzi e Albizzi (400mila euro), cali interrati di piazzale Aldo Moro (l’in-
la proposta di Programma dei Lavori il 2° lotto della riqualificazione delle fer- tervento, per un importo di 800mila eu-
Pubblici relativo al triennio 2014-2016 mate bus (309mila euro). ro, è collegato al recupero già eseguito
messo a punto dall’Amministrazione Co- Consistente il pacchetto relativo all’edi- nell’area e sarà anch’esso realizzato con
munale di Cesena. lizia scolastica e agli impianti sportivi, il sistema del project financing), la ma-
Entrando nel dettaglio, fanno la parte del con opere per oltre 7 milioni e 300mila nutenzione dell’ex sede di quartiere e del
leone i lavori stradali, con oltre trenta in- euro: nell’elenco compaiono, fra gli altri, centro servizi di Ponte Abbadesse (com-
terventi ai nastri di partenza nei prossimi i lavori per la riduzione del rischio sismi- plessivamente 600mila euro), la manu-
tre anni. Fra le voci più rilevanti, il Pro- co nella scuola primaria di Borello (per tenzione straordinaria della Portaccia
getto di continuità e sicurezza dei tratti un importo di 859.735 euro completa- (150mila euro), il consolidamento delle
incompleti delle ciclabili esistenti per un mente coperto da contributo regionale), mura malatestiane (100mila euro), la si-
importo di 750mila euro, di cui 450.000 l’ampliamento della scuola materna di stemazione dell’area fluviale del Savio
euro finanziati dalla Regione Emilia Ro- San Vittore (per un importo di 900mila nel tratto compreso fra Ponte Nuovo e
magna, la riqualificazione di piazza del- euro), la ristrutturazione della scuola pri- Ponte Vecchio (da realizzare con il siste-
la Libertà con un valore di 3 milioni e maria di Martorano (1 milione e 100mi- ma del project financing per un importo
100mila euro (il cui avvio è condizionato la euro), la nuova palestra di San Giorgio 950mila euro).
dall’arrivo del finanziamento regionale), (2 milioni di euro).

SEGUICI SU FACEBOOK E SU TWITTER


RINGRAZIAMENTO
La famiglia Placuzzi
E sul sito
ringrazia tutti coloro WWW.CORRIERECESENATE.IT
che gli sono stati vicino
e hanno partecipato aggiornamenti dal territorio
al suo dolore nella sezione
per la scomparsa
della cara BREVI QUOTIDIANE
con tante notizie
MARIANGELA
VENZI in tempo reale
e GALLERIE FOTOGRAFICHE
Pompe funebri F.lli Stanghellini
Tel. 0547/302077
14 Giovedì 17 ottobre 2013 Cesena

Un gesto di fede e testimonianza compiuto dai ragazzi di Pievesestina, Sant’Andrea e San Cristoforo

Giovani in staffetta dai Mandrioli al Dismano


E’ stata una grande esperienza di una fiaccolata notturna, l’idea portati dal Passo Mandrioli (il
fede, un gesto nuovo che ha la- cioè di portare nel buio della not- punto più "alto" della nostra pro-
sciato il segno. Stiamo parlando te la fiamma dello spirito che il- vincia) alla chiesa di Sant’Andrea
di quanto compiuto dai giovani lumina i nostri passi. E’ stato portando con sé la fiamma bene-
di Pievesestina, Sant’Andrea e scelto di farla il sabato notte con detta la sera prima a Pievesestina
San Cristoforo durante la recente arrivo alla messa di apertura del- dal vescovo Douglas.
festa parrocchiale: una staffetta la festa parrocchiale come ulte- "Una notte in cui l’amicizia -
di oltre 80 chilometri dai Man- riore segno dello Spirito che, con continua Pacifico -, il sostegno
drioli a Sant’Andrea in Bagnolo. la fiamma della fede, benedice il reciproco, l’allegria, la fede e an-
"La scorsa estate - spiega Fabio cammino della nostra comunità che una certa dose di sana "paz-
Pacifico, uno degli ideatori del- durante la settimana di festa e zia" dimostrata da questo grup-
l’iniziativa - durante i preparativi successivamente durante tutto po di giovani ha coinvolto gli
per la festa della parrocchia, è l’anno pastorale appena inizia- adulti presenti e ha emozionato e
nato nei ragazzi il desiderio di fa- to". colpito l’intera comunità. Una
re qualcosa che avesse un pro- Diciassette ragazzi dell’unità par- dimostrazione, insomma, di co-
fondo significato e fosse allo stes- rocchiale di Pievesestina, San- me i giovani sappiano essere ca-
so tempo una "novità", qualcosa t’Andrea e San Cristoforo, con il paci di grandi cose e sappiano
che potesse magari diventare sostegno di un gruppo di adulti, mettersi in gioco per vivere mo-
una tradizione da poter ripetere si sono dati il cambio nella staf- menti come questo, carichi di si-
ogni anno. È nata cosi l’idea di fetta di 85 chilometri che li ha gnificato profondo e di gioia".

La proposta di un imprenditore cesenate Novità nella Ztl


Alcuni cambiamenti per le zone a traffico
limitato a Cesena. Nei giorni scorsi la

DaVilla Calabra Giunta ha dato il via libera alla delibera


che apporta alcune modifiche al regime di
circolazione e alla gestione dei
contrassegni per la circolazione e sosta

la piadina a Shanghai nelle Ztl e nelle Zru.


Un primo cambiamento è l’introduzione di
nuovi orari di libero transito nelle Ztl per
gli autocarri coma massa a pieno carico di
3,5 t: d’ora in poi questi mezzi potranno
entrare nelle fasce orarie dalle 6 alle
Ha aperto in Cina 10,30 e dalle 14 alle 17, con un

L
a piadina sbarca in Cina grazie a
un imprenditore di Cesena. ampliamento di mezz’ora al mattino.
Gianni Campogianni, 42enne di un ristorante Altra novità riguarda il varco Ztl con
Villa Calabra, ha aperto un dove prepara piatti telecamera posto in Corso Garibaldi tra la
ristorante a Shanghai e fra i vari piatti via Aldini e la via Montanari, che potrà
proposti non poteva mancare la tipici italiani essere percorso da tutti i veicoli dotati di
piadina in onore alle sue origini e romagnoli un contrassegno Ztl in transito nel centro
romagnole. storico (finora, invece, c’era l’obbligo di
"Vivo e lavoro in Cina da 16 anni - svoltare in via Aldini). In questo modo, di
spiega Campogianni - e sono titolare di fatto, in questo varco Ztl all’interno al
una azienda di import export a semplicità e nel gusto tramandato dalle e cinesi, vestite con le tradizionali centro storico varranno le stesse regole di
Shanghai e di una piccola fabbrica di ricette antiche. La pasta è fatta in casa e parananze con stampe romagnole". limitazione alla circolazione e le eccezioni
motociclette che esporto per il mercato fra i piatti che vanno per la maggiore vi L’evento ha attirato anche una in vigore negli altri varchi Ztl posti negli
sud-americano a Chongqing, nel centro sono le romagnolissime tagliatelle al televisione che ha girato un servizio ingressi dell’area storica. Il trasporto
sud della Cina. "Cucina 1980" è il nome ragù, le lasagne, i ravioli burro e salvia, all’interno del ristorante soffermandosi merci degli autocarri potrà transitare da
del ristorante italiano che ho aperto a gli strozzapreti e l’immancabile pizza. soprattutto sulla piadina romagnola. Il questo varco solo negli orari consentiti,
Shanghai insieme a dei soci cinesi nel L’imprenditore continua dicendo che servizio è andato in onda in prima mentre chi non è titolare di alcun
gennaio del 2013. Rappresenta un "Il 21 e 22 settembre abbiamo serata, durante il più rinomato show contrassegno Ztl continua ad aver
concetto di buona cucina, semplice, partecipato con un nostro stand al culinario di Shanghai. l’obbligo di uscire in via Aldini.
legata alla tradizione culinaria Shanghai Jazz Festival preparando la "Siamo molto contenti di come stanno A fine novembre, invece, cambierà la
abruzzese-romagnola. Ci avvaliamo piadina romagnola. E` stata tutta opera andando gli affari - conclude gestione del rilascio dei contrassegni, che
dell’appoggio e della consulenza di nostra, dall’impasto alla cottura. E` Campogianni - e pensiamo di aprire passerà da Atr al nuovo Sportello Facile
Jennifer e Gabriele Fontana, che hanno piaciuta molto. Sono state vendute altri locali in diversi punti della città. del Comune, a pieno regime dal 30
alle spalle 40 anni di esperienza nel mille piadine in due giorni: piadina con Stiamo puntando sulla piadina novembre. Da quel momento, quindi, per
settore della ristorazione in Abruzzo crudo, cotto, formaggio, ricotta e romagnola come piatto più chiedere un nuovo contrassegno,
con ben due ristoranti di successo rucola, pomodoro e mozzarella o caratteristico da offrire ai nostri rinnovarne uno scaduto, o espletare una
tuttora in piena attività". nutella, preparate, cotte e farcite dalle clienti". qualsiasi pratica connessa ai pass di
Il segreto del ristorante sta nella nostre "azdore", per l’occasione italiane Cristiano Riciputi accesso alle Ztl, ci si dovrà rivolgere alla
nuova struttura realizzata nell’ala
dell’Anagrafe del Palazzo comunale.

SAN GIORGIO (Cesena): in zona verde e tranquilla villetta a schiera centrale in


pronta consegna con soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto, 3 bagni, ta-
vernetta, cantina, ampia mansarda, ripostigli, garage e giardino. € 380.000 /
Rif. 0986
A DUE PASSI DAL CENTRO STORICO (Cesena): in piccolo contesto di sole 4 unità,
appartamento su due livelli recentemente ristrutturato composto da ampio sog-
giorno/pranzo, cucina abitabile, studio, 2 bagni, camera matrimoniale con cabina
armadio, 2 camere singole, garage e corte esterna. Ottime finiture, riscaldamento
a pavimento, aria condizionata e pannelli solari. Trattativa riservata / Rif. 1370
SANT’EGIDIO (Cesena): in piccola palazzina al secondo e ultimo piano apparta-
CASE FINALI - RIO MARANO: in posizione verde e tranquilla
mento in parte ristrutturato composto da soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da
nuova costruzione di villette bifamiliari con ampio giardino, eco-
letto, 2 bagni, 2 balconi, cantina e garage. Impianti autonomi. € 210.000 / Rif. 1254
compatibili e ad alto risparmio energetico.
Possibilità vendita di singoli lotti. Info in ufficio / Rif. 1241
SAN VITTORE (Cesena): in contesto residenziale del 2009 con ampi spazi verdi e
dotato di ascensore, all’ultimo piano appartamento con ottime finiture composto
da soggiorno con angolo cottura, 2 camere da letto, bagno, 2 terrazzi, ampio sot-
totetto ad uso ripostiglio, cantina, garage e posto auto riservato. Predisp. per aria
CASE FINALI: in zona verde e tranquilla appartamenti di nuova costruzione di varie condizionata, aspirazione centralizzata e canna fumaria. € 227.000 / Rif. 1332
tipologie con giardino o sottotetto, ottime finiture con riscaldamento a pavimento,
aspirazione centralizzata, predisposizione aria condizionata e allarme. PRONTA ZONA SEMINARIO/OSPEDALE (Cesena): in palazzina immersa nel verde e nella
CONSEGNA. tranquillità, appartamento al piano rialzato composto da ampio soggiorno con
angolo cottura, 3 camere da letto, 2 bagni, terrazzo, cantina e ampio garage.
SAN MAURO IN VALLE: in zona esclusiva con affaccio sul parco in complesso € 230.000 / Rif. 1129
residenziale realizzato con materiali ad alto risparmio energetico possibilità di
bilocali e quadrilocali a piano terra con tavernetta e giardino o all’ultimo piano GAMBETTOLA: in palazzina di recente costruzione appartamenti con ottime
con ampio sottotetto. OTTIME FINITURE. Nessuna spesa di mediazione in finiture di diversa tipologia con possibilità di ingresso indipendente, corte esclu-
quanto mandatari a titolo oneroso siva, sottotetto e garage. Pronta consegna. Informazioni in ufficio / Rif. 0178
Cesenatico Giovedì 17 ottobre 2013 15

Organizzata dagli albergatori Conferenze


Sostegno della Bcc di Sala

Turismo: convention Serate per approfondire scienze e fede con


importanti relatori: ultimo incontro. Presso
la parrocchia di San Giacomo apostolo, con il
patrocinio del Comune di Cesenatico e il

per rilanciare il settore sostegno della Bcc Sala di Cesenatico, si è


tenuto un ciclo di incontri denominato
"Credenti o creduloni? Conferenze sulla fede
nell’anno della fede". Da registrare c’è la
grande partecipazione di pubblico, sia nella
parte estiva all’aperto sotto le stelle nel
cortile del museo della marineria, sia nella
L’Adac: "Il Comune
"U
na convention sul
turismo per dare la parte autunnale al coperto presso il palazzo
sveglia a un settore che ha fatto bene a non del turismo o i locali parrocchiali di San
Giacomo.
rischia di intorpidirsi". applicare l’imposta Prossimo e ultimo incontro il 25 ottobre sul
Bruno Gobbi, direttore di Adac,
associazione degli albergatori di di soggiorno, però deve tema "Fede e... paranormale" con don Aldo
Buonaiuto della “Papa Giovanni XXIII”.
Cesenatico, conferma che fare più promozione" Si è iniziato il 24 giugno scorso con "Fede
l’appuntamento si terrà il 26
novembre al Palazzo del Turismo. e... società" con il professore Ivo Colozzi,
"Inviteremo rappresentanti del ordinario di sociologia dell’università di
mondo politico locale e nazionale - quanto la città di Cesenatico è una resto è destinato alle spese per il Bologna. S’è proseguito l’1 luglio con "Fede
aggiunge Gobbi - per far delle poche a non aver applicato personale, ai fuochi d’artificio, alle e... diritti umani" con l’avvocato Stefano
comprendere che il settore turistico è l’imposta di soggiorno. "E anche per feste del pesce "che rappresentano Spinelli di Cesena.
una ricchezza per tutti e non solo per il 2014 - precisa Gobbi - la tassa non animazione ma non vera e propria Poi l’8 luglio è stata la volta di "Fede e...
gli addetti ai lavori". ci sarà. Questo è un fattore positivo promozione turistica". storia: la centralità di Maria" con don Pierre
Nelle scorse settimane gli albergatori in quanto nei comuni limitrofi dove è Altro tema che sta a cuore agli Laurent Cabantous, direttore scuola di
si sono riuniti in assemblea. E’ stato stata applicata ci sono stati cali delle albergatori è relativo al trasporto formazione teologica "San Pier Crisologo"
proposto un aumento dei prezzi non presenze e aumenti contenuti. A pubblico. Atr ha sospeso il servizio dell’arcidiocesi di Ravenna-Cervia. Lunedì 15
inferiore al 5 per cento. "I prezzi Cesenatico, in agosto, abbiamo supplementare estivo l’8 settembre, luglio è stata la volta di "Fede e...
stracciati - ha detto il presidente registrato un +12,70 per cento di mentre dovrebbe essere prolungato economia" con il professor Stefano Zamagni.
Barocci - portano alla presenze e questo è un dato positivo almeno fino al 15. A seguire il 5 agosto con "Fede e... sette: un
dequalificazione e poi alla morte del da cui partire". Vi è poi l’annosa questione di un diabolico inganno per l’uomo" con don
turismo. Occorrono adeguate I titolari degli alberghi comunque collegamento efficiente fra le città Lorenzo Lasagni, docente di teologia
remunerazioni per poter investire non risparmiano una tirata d’orecchi costiere, da Rimini a Ravenna. spirituale. A settembre il 27 appuntamento
nelle strutture e assumere personale all’amministrazione: su oltre un "Interventi che l’associazione chiede straordinario con lo scienziato Antonino
dipendente qualificato". milione di euro a bilancio alla voce da anni - conclude Gobbi - ma che Zichichi, professore emerito di fisica
Gli albergatori hanno espresso un turismo, solo 30mila euro sono ancora non hanno trovato risposta". superiore all’università di Bologna. Il 7
plauso al sindaco Roberto Buda in destinati alla promozione turistica. Il Cristiano Riciputi ottobre è stata la volta di "Fede e... tempo
libero" con don Agostino Tisselli, docente di
pedagogia.

San Giacomo si prepara danze l’inaugurazione della mostra


dedicata al servo di Dio Uberto Mori,
don Aldo Buonaiuto, responsabile del
servizio antisètte della Comunità Papa
presentata dal figlio Mario, sabato 19 Giovanni XXIII fondata da don Oreste
alla festa della parrocchia alle 16,15, seguita dalla Scuola di fede
domenica 20 alle 16,30.
Benzi, parlerà di "Fede e…
paranormale".
Mercoledì 23 ottobre alle 20,30 sono Sabato 26 alle 20,45 inizierà la tombola
Fra gli A ottobre inoltrato giunge anche per previste l’adorazione eucaristica "Gesù al centro San Giacomo: ricchi premi e
appuntamenti San Giacomo di Cesenatico il momento è il tesoro" e la liturgia penitenziale con dolci per tutti. Domenica 26 la messa
l’incontro, di festeggiare. "Alla ricerca del tesoro: confessioni. Venerdì 25 alle 9,30 alla della festa della famiglia sarà celebrata
venerdì 25, Gesù!" è il titolo della festa parrocchiale Casa di riposo di via Magrini sarà alle 11. Seguirà il pranzo comunitario a
2013 che riunirà l’intera comunità nel celebrata la messa e conferito il Sant’Angelo di Gatteo, per il quale è
con don Aldo periodo tra il 19 e il 27 ottobre. sacramento dell’unzione degli infermi. necessario iscriversi entro giovedì 24
Buonaiuto Per il primo fine settimana aprirà le Alle 21 nei locali del teatro parrocchiale, ottobre.
16 Giovedì 17 ottobre 2013 Valle del Rubicone

Via Belvedere Il cedimento, sorto a seguito delle piogge


dello scorso giugno e aggravato dalle
Franco" con sede in via Roncolo a
Longiano. L’intervento costerà circa 1.600
abbondanti precipitazioni dei giorni euro e consisterà nel ripristino della
Partono i lavori scorsi, era stato portato all’attenzione
dell’Amministrazione comunale
scarpata e del tratto di strada interessato,
rendendone più agevole e sicura la
nell’ultimo Consiglio di frazione. fruizione.
Lavori di manutenzione in via Belvedere a "Si è aperto uno spiraglio in bilancio - ha "Oltre al rimodellamento della scarpata e
Longiano capoluogo. Nei prossimi giorni detto Sarpieri - e abbiamo trovato i fondi al consolidamento del terreno - ha
sarà ripristinata la frana che si è formata per procedere all’immediato ripristino spiegato l’assessore - sarà realizzata una
lungo la scarpata stradale nel primo della frana, al fine di evitare il suo cunetta ai lati della carreggiata per
tratto di via Belvedere. Lo ha assicurato allargamento, in vista del critico periodo consentire un migliore deflusso delle
l’assessore ai lavori pubblici, Widmer invernale". acque meteoriche".
Sarpieri. I lavori sono stati affidati alla ditta "Pari Matteo Venturi

Parte una campagna informativa per sensibilizzare i cittadini Roncofreddo


Vini all’estero
alimentari usati". L’azienda vitivincola "Villaventi" di
La campagna informativa è stata diretta Roncofreddo porta a casa il massimo
e coordinata dal consigliere Deniel riconoscimento della guida "Gambero
Casadei. "L’idea alla base di questa Rosso" e vanta il primo Sangiovese di
campagna è che, informando e Romagna a ottenere la denominazione
coinvolgendo attivamente la "superiore".
cittadinanza, possiamo debellare Il "Primo segno" - è questo il nome del
questa brutta abitudine. Si basa su tre vino premiato - si staglia nella
elementi: volantini informativi casa per produzione standardizzata del
casa, istruzioni su come si devono Sangiovese per la sua identità, in quanto
conferire i rifiuti e cosa fare se si assiste ottenuto da quattro biotipi di Sangiovese
a fenomeni di abbandono. Altro a grappolo spargolo messi a dimora
elemento della campagna informativa secondo le diverse tipologie delle argille.
è costituito da manifesti con slogan A produrlo è l’azienda "Villa venti",
forti e diretti". situata in via Doccia, al confine fra la
L’informazione riguarderà anche gli campagna di Roncofreddo e quella di
strumenti informatici, quali le pagine Longiano, che ha ottenuto prestigiosi
riconoscimenti quali i "tre bicchieri"

Gatteo, una battaglia Facebook e il sito internet del Comune


di Gatteo. Inoltre su ogni volantino e
manifesto sarà riportato un codice a
barre che permetterà di collegarsi
dalla guida "Gambero Rosso" e la
"chiocciola" dalla guida "Slow wine
2014".

contro i rifiuti in strada direttamente al "rifiutologo" di Hera. Titolari dell’azienda sono Mauro Giardini
"Abbiamo creduto molto nel e Davide Castellucci, due amici che,
coinvolgimento delle scuole del nostro appena dieci anni fa, ebbero la
Comune - spiega il sindaco Gianluca lungimirante idea di riavvicinarsi alla
Vincenzi - perché siamo sempre stati terra e di capire che la valle di Villaventi
(Roncofreddo) offriva un potenziale

I
l Comune di Gatteo lancia una illecito punibile con una sanzione sino mossi dalla convinzione che, per
campagna informativa al fine di a 3.000 euro, provoca un aumento dei debellare questo problema, si debba incredibile. I vigneti, piantati con il
sensibilizzare la cittadinanza sulle costi per la rimozione di questi rifiuti e intervenire fin dalle generazioni più metodo di allevamento ad alberello a
corrette norme di comportamento deturpa il territorio. L’azione che giovani. Ad oggi siamo l’unico Comune tridente, sono coltivati a mano e senza
per il conferimento dei rifiuti e per abbiamo messo in campo - continua - è del nostro comprensorio ad aver l’aiuto di prodotti chimici.
porre un freno all’abbandono fuori dai mirata su più fronti: abbiamo lanciato una campagna informativa Nelle prossime settimane, il "Primo
cassonetti. implementato le dotazioni del nostro così estesa e diffusa in grado di segno" (annata 2011) sarà presente a
"L’abbandono dei rifiuti in questi ultimi Comune per il conferimento con 40 coinvolgere l’intera cittadinanza, ma Shanghai e a Londra in occasione di
tempi ha registrato un forte aumento nuovi cassonetti e sei isole ecologiche, ritengo essenziale che anche i Comuni importanti fiere vitivinicole e avrà
causando un degrado del territorio - ha istituito il servizio di eco-mobile e ora della nuova Unione Rubicone e Mare sull’etichetta la denominazione
detto l’assessore all’ambiente Daniele ci impegniamo per la creazione delle facciano altrettanto". "Longiano", come da disciplinare del
Candoli -. L’abbandono costituisce un colonnine per lo smaltimento degli oli Cristina Fiuzzi Ministero delle politiche agricole del 22
settembre 2011.
Mv

Camaldoli 19/10/1963 - 19/10/2013 Santa Lucia, Savignano sul Rubicone GAMBETTOLA


Nozze d’oro Il fratello Francesco, i nipoti, i parenti tutti
WALTHER SUCCI
e l’affezionata Cristina, ad esequie avvenute ricordano
MARIA GRAZIA LAPINI
INSIEME DA 50 ANNI
“Siete un limpido esempio d’amore,
MARIO LUGARESI
una testimonianza di attaccamento
alla famiglia. Auguri dalle figlie, La messa di settima sarà celebrata nella chiesa
i generi, i nipoti, i cognati, i parenti parrocchiale di Gambettola giovedì 17 ottobre alle 20
e tutti gli amici”

via Marinelli, 6 - 47521 CESENA (Fc)


tel. +39 0547 29730 - fax +39 0547 21141
e-mail: comce@comce.it Web: www.comce.it

ARREDI SACRI Progettazione e fornitura


chiavi in mano Impianti:
DI SEMPRINI
Gabriele PETROLCHIMICI
e Severino ◆ AGROALIMENTARI
◆ ECOLOGIA
sas
◆ DEPURAZIONE
◆ ACQUEDOTTI
via Alberti, 3/a
◆ METANODOTTI
tel. e fax 0541 21424
Rimini in ITALIA... nel MONDO
Valle del Savio Giovedì 17 ottobre 2013 17

Sarsina Diversi i dipinti, di autori ignoti, riportati recentemente all’antico splendore

G Larinascita
razie all’impegno di rivestita di tessuto rosso e profilata
monsignor Vittorio Quercioli d’oro, con lo stemma sullo schienale.
e al contributo economico Nato nel 1743 da nobile famiglia
del Capitolo della cesenate, dopo aver prestato servizio
Concattedrale di Sarsina sono stati in qualità di cappellano presso la
restaurati negli ultimi anni vari
dipinti, conservati da decenni
nell’archivio vescovile di Sarsina e in
pessime condizioni. Perlopiù di
autore ignoto, le tele sono
dialcuneopere chiesa di Boccaquattro in Cesena e di
vicario generale a Iesi, Casali è
nominato vescovo di Sarsina nel
1787.
Con l’annessione di Sarsina al
riconducibili ai secoli XVII e XVIII. Si
tratta di quadri di varie dimensioni e
di diversa provenienza: dagli
ambienti rimodernati della
Concattedrale a quelli di parrocchie e
d’arte Governo napoleonico cisalpino il
Casali, privato di fatto di ogni potere
feudale derivante dal suo titolo di
conte di Bobbio, unico tra i vescovi
delle diocesi regionali, sarà
oratori della ex diocesi sarsinate. sequestrato e rinchiuso a
Alcune di queste opere d’arte locale Castelfranco Emilia. Qui rimarrà dal
hanno ripreso in pieno la loro 17 ottobre al 20 dicembre 1797.
funzione originaria in quanto Assisterà, impotente, allo spoglio
collocate nelle chiese aperte al culto; della sua cattedrale e alla confisca
altre sono fruibili in nuovi contesti demaniale degli arredi e degli argenti
museali. È il caso della tela con La sacri: tanto - come egli stesso
presentazione al tempio di Gesù con i denuncerà in un accorato
santi Egidio e Antonio abate che promemoria - "da essere
dall’antica è ritornata alla nuova impossibilitato a fare le sue funzioni,
chiesa parrocchiale di Sorbano; o del non avendo più alcuno dei suoi
San Filippo Neri collocato da qualche Museo diocesano d’Arte sacra di arredi a ciò necessari, ad eccezione
anno nella chiesa parrocchiale di L’intervento è stato possibile Sarsina. di un vecchio e indecente pastorale
Taibo a lui dedicata; oppure de La Tra le opere recuperate, si devono di legno". Solo il busto argenteo di
Madonna del Carmelo con santi grazie al contributo menzionare alcuni ritratti di vescovi san Vicinio sopravviverà alla confisca
proveniente dall’antica chiesa di succeduti sulla cattedra di san napoleonica (ma non ai furti
Santa Flora in Sapigno e ora economico del Capitolo Vicinio; tra questi Nicola Casali, che novecenteschi).
temporaneamente collocata resse la diocesi sarsinate in tempi Casali muore a Sarsina il 19 marzo
nell’oratorio-museo della Madonna della Concattedrale particolarmente burrascosi per la 1815; le spoglie riposano tra le mura
del Carmelo di Bagno di Romagna. Chiesa: quelli dell’epoca della sua cattedrale, che lo vide
L’auspicio è che al più presto tutte le Un dipinto è dedicato napoleonica. L’olio su tela (cm 97 x zelante pastore in un lungo e
tele restaurate possano trovare degna 72) ritrae a mezzobusto il Casali travagliato ministero episcopale.
e unitaria collocazione presso il al vescovo Nicola Casali seduto su una poltrona lignea Roberto Ranieri

Lions | Conviviale con l’architetto I 450 anni del miracolo


Romagnano e Montepetra
Tutto pronto per la festa
Finalmente il giorno tanto di decadenza.
atteso dalle comunità di Il programma prevede alle
Montepetra e Romagnano è alle 11,15, a Romagnano, la
porte. Domenica 20 ottobre messa solenne animata dal
sarà festeggiato l’Anniversario coro parrocchiale.
dell’Apparizione della Per le 15 è previsto il ritrovo
Madonna, avvenuta 450 anni fa. presso l’ex Bar Camagni, in
Un momento di festa e unione territorio di Montepetra, da
per le due comunità, ora di dove si partirà con la
Diocesi diverse, ma che hanno processione verso il luogo
condiviso questi 450 anni di dell’Apparizione, recitando il
storia grazie al miracolo. Rosario e terminando col
Infatti, secondo la tradizione, canto delle Litanie. Alle
la Madonna è apparsa in 16,15, presso la pieve di
Il Lions ClubValle del Savio ha aperto l’anno sociale (al ristorante Lanzi di Alfero) con una territorio parrocchiale di Romagnano, si reciterà la
relazione dell’architetto Maria Letizia Menghi sul tema "Bioarchitettura: case di legno, Montepetra, ai confini, e ha preghiera di affidamento alla
case di paglia". La relatrice ha illustrato le modalità di progettazione e costruzione delle chiesto che venisse ricostruito il Madonna, composta da il racconto del miracolo
case "alternative", soffermandosi sui vantaggi energetici offerti da queste tecnologie di Santuario presso Romagnano, Giovanni Paolo II, alla quale dell’Apparizione e del Santuario
poche centinaia di metri più in seguirà il canto alla Madonna di di Romagnano seguito da un
costruzione. Numerose le richieste di chiarimenti da parte dei convenuti. Nelle foto: il là, dove già sorgeva una pieve Romagnano, composto da rinfresco, dalla visione di un
presidente del Lions Renato Mariani e l’architetto Maria Letizia Menghi. millenaria che giaceva in stato Daniele Bosi nel 2007. Seguirà video e tanta compagnia.

Ponte Giorgi

Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi


di novità e voglia di scoprire sapori particolari.
Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente
secondo le ricette delle nostre nonne

Ristorante Albergo Bar


47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc)
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto
18 Giovedì 17 ottobre 2013 Solidarietà

Brevi dal territorio


IMMIGRAZIONE I vescovi della Sicilia. “Questi morti, e le
migliaia che negli anni sono stati travolti in
Alzheimer, corso formativo
per familiari e operatori

Dai vescovi siciliani queste acque, chiedono verità, giustizia e


solidarietà. È ora di abbandonare l’ipocrisia
di chi continua a pensare che il fenomeno
migratorio sia un’emergenza che si auspica
L’associazione Caima e il Centro Sociale Anziani
Insieme, in collaborazione con il Comune di
Cesenatico, la cooperativa sociale In Cammino, la
Bcc di Sala di Cesenatico e con il patrocinio dell’Ausl

la spinta a studiare ancora di breve durata”. È l’auspicio


contenuto nel Messaggio dei vescovi della
Sicilia. I vescovi siciliani ringraziano, in
particolare, la gente di Lampedusa “per
di Cesena, organizzano un corso informativo sulla
malattia di Alzheimer rivolto a familiari, operatori e
volontari. Il corso si svolgerà tutti i lunedì sera dal
28 ottobre al 4 dicembre, con inizio alle 21, presso

forme di solidarietà
l’instancabile apertura di cuore nei confronti il Centro sociale Anziani Insieme in viale Torino, 6, a
di quanti hanno cercato approdo tra loro”, Cesenatico (zona ospedale). Lunedì 28 ottobre
mostrando al mondo “il valore e l’efficacia l’argomento della prima serata del corso è “La
dei gesti semplici e significativi del malattia della memoria, spunti per affrontare i
quotidiano: la vicinanza, il soccorso, il deficit cognitivi”. Interverrà Donatella Venturi,
Inviata una lettera “ai fedeli e agli uomini di buona pianto, la collera, la pazienza”. Chiedono poi psicologa. La partecipazione è libera e gratuita.
volontà all’indomani delle tragedie di Lampedusa”. ai fedeli siciliani di “cambiare atteggiamento
a partire dalle nostre comunità e
Sempre più pesante il bilancio coinvolgendo quanti si sentono interrogati Conoscere le demenze,
delle vittime e dei dispersi da questa sfida umanitaria”. Il periodo
dell’Avvento, suggeriscono, “è un’occasione
tre incontri al Caffè Dolcini
propizia per approfondire la conoscenza del Il Caffè Dolcini apre le porte alla cittadinanza
FOTO AFP/SIR fenomeno migratorio, liberandosi da proponendo tre incontri gratuiti per saperne di più
pregiudizi e luoghi comuni; per studiare sulle varie forme di demenza e su come affrontare le
forme possibili di aiuto e di solidarietà verso problematiche a esse legate.
gli immigrati; per sollecitare interventi Occasione per ricevere una consulenza
politici ai diversi livelli che contribuiscano professionale senza spese e per scoprire al
ad affrontare realisticamente il problema e a contempo le attività pomeridiane del Caffè, il ciclo
elaborare soluzioni efficaci”. sarà aperto a tutti e si svolgerà nella parrocchia di
San Leonardo di Taibo, a Mercato Saraceno, dalle
Caritas, priorità alle vite umane. “Se 15,30 alle 16,45, nei seguenti lunedì pomeriggio:
l’intervento è finalizzato prioritariamente al 21 ottobre, 11 novembre e 9 dicembre. Per
salvataggio in mare, alla tutela delle vite e dei segnalare la propria partecipazione si chiede di
contattare il numero 320 6967089.

U
n Mediterraneo dove speranza e tragedia sembrano non avere fine. Il mare diritti umani e conseguente accoglienza di
continua a portare sulle coste siciliane persone in fuga dai conflitti e a chi fugge da conflitti non possiamo che “Vivere con la persona malata di demenza: vissuti,
restituire i corpi delle vittime degli ultimi naufragi. Per evitare altre essere felici. Ci aspettiamo però che non sia possibilità” sarà il tema del primo appuntamento,
tragedie il governo italiano annuncia per imminente l’inizio della missione un intervento spot, ma che sia garantito condotto da Guia Martinenghi, psicologa del
militare “Mare sicuro”, con imbarcazioni, aerei ed elicotteri. La triste conta dei soprattutto nei mesi più ’caldi’ per gli Consultorio della Memoria dell’Ausl di Cesena.
morti si aggiorna ora dopo ora: al momento sono 365 le vittime del naufragio a sbarchi, ossa da fine febbraio a fine ottobre”. Sempre in collaborazione col Consultorio della
Lampedusa (potrebbero essere in mare ancora 20 corpi), altri 38 sono stati Questo il commento all’agenzia Sir di Memoria è organizzato l’incontro di novembre, in
ritrovati annegati nelle acque di Malta e oltre 150 sono dispersi. Intanto lunedì Oliviero Forti, responsabile dell’ufficio cui il dottor Giovanni Giannelli, responsabile del
mattina 14 ottobre sono arrivate al porto di Lampedusa altre 150 persone, quasi immigrazione di Caritas italiana, a proposito servizio, risponderà a “Domande aperte, dubbi
tutte siriane. Il Centro d’accoglienza è di nuovo sovraffollato, con circa mille della missione militare “Mare sicuro”: “Se sull’Alzheimer e sulle altre forme di demenza”. Il
immigrati in uno spazio che non ne può ospitare più di 250. Domenica 13 invece lo spirito è quello che ha animato in mese successivo si parlerà infine de “I servizi a
ottobre a Reggio Calabria è approdato quello che è stato già ribattezzato “il questi anni Frontex, ossia un controllo delle sostegno dei malati e dei familiari” con Consuelo
barcone dei bambini”: su 226 profughi siriani, più di un terzo erano tra i 3 e i 12 frontiere per evitare l’accesso all’Europa, il Bertozzi, assistente sociale del Comune di Mercato
anni. E se continua la bonaccia, chissà quanti altri sbarchi arriveranno nelle rischio è di replicare solamente quando Saraceno. L’iniziativa, rivolta specialmente a
prossime ore. Le cifre del Viminale al 1° ottobre davano già 26.154 migranti successo fino ad oggi, con le conseguenze familiari, assistenti, volontari e persone interessate
sbarcati sulle coste siciliane dall’inizio del 2013. Quasi tutte le strutture sono tragiche che purtroppo sappiamo. Se ai temi della cura degli anziani, sfrutterà gli spazi e
piene. Nei giorni scorsi hanno deciso di intervenire anche i vescovi siciliani, con l’operazione riguardasse solo il contrasto gli orari del Caffè Dolcini, un luogo informale e
una lettera “ai fedeli e agli uomini di buona volontà all’indomani della tragedia all’immigrazione irregolare, avremmo grosse accogliente dove ogni lunedì si praticano attività
di Lampedusa” nella quale puntano il dito contro l’indifferenza, l’ipocrisia e perplessità, anche perché non sono utili per il mantenimento della memoria e delle
“l’inutilità controproducente di talune risposte istituzionali che non hanno immigrati irregolari, ma profughi che altre capacità della mente: esercizi, giochi e
contribuito a risolvere il problema, ma anzi hanno moltiplicato il numero delle fuggono da guerre o situazioni di instabilità, lavoretti per tenersi allenati e ritrovare vitalità,
vittime”. come i somali, i siriani, gli eritrei”. condividendo il peso delle difficoltà quotidiane con
tanti amici.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Pensioni di inabilità a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
gestione dipendenti pubblici (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Per le pensioni di inabilità della (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
Gestione dipendenti pubblici,
l’accertamento sanitario degli stati
di invalidità è demandato alle
Commissioni mediche ospedaliere (viale Carducci 225, Cesenatico).
competenti per territorio, per Il Consiglio parlerà della situazione Festeggiamenti per Benito Spighi
quanto riguarda gli appartenenti politico sindacale e dell’Ausl unica
alle forze armate e ai Corpi di della Romagna. Nei giorni scorsi, nel
polizia, anche a ordinamento civile, All’ordine del giorno anche: corso di
in servizio o collocati in quiescenza l’organigramma funzionale della un’assemblea della
o deceduti. Per i dipendenti dei nuova Fnp Romagna e il piano di Fnp di Cesenatico, è
Ministeri della difesa e lavoro della segreteria, le stato festeggiato
dell’Interno, non appartenenti alle modifiche statutarie deliberate dal Benito Spighi che
forze armate e alle forze di Polizia, congresso nazionale, la nomina del lascia la carica di
gli accertamenti sono effettuati coordinamento donne Romagna. responsabile
dalle stesse commissioni, ove Saranno presenti anche Loreno comunale dei
presenti nelle provincie nelle quali Coli, segretario nazionale e Loris pensionati Cisl di
i dipendenti prestano servizio, Cavalletti, segretario regionale Cesenatico per
ovvero risiedono qualora della Fnp Cisl. raggiunti limiti di età NELLA FOTO DA SINISTRA, LUIGI BRANCATO, BENITO SPIGHI E ROBERTO FAGGION
pensionati o aventi diritto. dopo vari anni di
Per tutti gli altri dipendenti delle La spesa sanitaria italiana impegno.
pubbliche amministrazioni (art. 1 è tra le più basse d’Europa A Spighi è subentrato Roberto Faggion. A ringraziare Spighi, il segretario generale della Fnp
comma 2 del decreto legislativo Romagna Luigi Brancato, il segretario della lega distrettuale Rubicone-Costa Marino
165/2001) in servizio o collocati in La scorsa settimana è stato Campidelli e di Cesena Valle Savio Alfredo Burgini, assieme ad altri dirigenti e a molti iscritti
quiescenza, gli accertamenti sono presentato il IX rapporto sanità alla Fnp di Cesenatico.
effettuati dalla Commissione dell’Università di Tor Vergata. Lo
medica di verifica che ha sede nella studio ha messo in luce come la
provincia ove è ubicato l’ente di spesa sanitaria italiana,
ultima assegnazione del considerando sia la componente cento). Si calcola che nei prossimi promozione dei corretti stili di vita. sanitario a garanzia della sua
dipendente, ovvero del luogo di pubblica che privata, è ormai tra le vent’anni la quota di over 65 e 85 Dai dati della ricerca emerge come sostenibilità vi sono:
residenza del pensionato o più basse d’Europa: dal 2000 al aumenterà rispettivamente del 6,4 il fenomeno della disabilità nel Sud lo stop della riduzione del
dell’avente diritto, nel caso 2011 la crescita media annua della per cento e dell’1,8 per cento e che del Paese tocchi livelli più elevati finanziamento pubblico al Ssn,
l’iscritto sia, rispettivamente, spesa sanitaria totale in Italia è la quota di "anziani fragili" rispetto al Nord. Secondo l’Istat, nuovi investimenti pubblici
pensionato o deceduto. stata del 4 per cento, contro una aumenterà solo dello 0,5 per cento. nel 2005 la percentuale di persone pluriennali in particolare
media Eu14 del 4,4. Ad oggi la L’evidente spostamento in avanti con disabilità rispetto la concentrati nella prevenzione
A Cesenatico il Consiglio spesa sanitaria italiana è sotto la dell’insorgere delle patologie e popolazione totale rappresenta primaria e nella promozione di
generale della Fnp Romagna media Eu14 sia in percentuale del delle disabilità determinerà, nelle isole il 6,2 per cento, nel sud corretti stili di vita, la revisione del
Pil (9,23 per cento contro il 10,60 diversamente da quello che fino ad il 5,8 per cento, mentre solo il 4,1 sistema di compartecipazione,
È convocato il Consiglio generale per cento, ovvero -1,37 punti oggi si è pensato, una sostanziale per cento nel nord ovest e il 4 per l’integrazione della non
Fnp Romagna presieduto dal percentuali sul Pil nel 2011), sia in stabilità della spesa sanitaria che cento nel nord est. autosufficienza nel Ssn con
segretario generale Luigi Brancato. valori assoluti (2.413,89 euro pro vedrà dei margini di riduzione se Tra gli interventi più immediati che l’utilizzo delle indennità di
L’appuntamento è per giovedì 17 capite in Italia contro i 3.173,36 saranno investite nuove risorse la ricerca propone per un accompagnamento e aumenti dei
ottobre alle 9,30 presso lo Ial-Cisl euro in Eu14, ovvero -23,9 per nella prevenzione e nella miglioramento del sistema servizi sociali.
Cultura&Spettacoli Giovedì 17 ottobre 2013 19

“Giudizio, possibilità, essere” Hölderlin sarà proferita in una palestra in forma


clandestina, fuori dai cablaggi ortodossi del teatro
Cinema di Filippo Cappelli
istituzionale. È esercizio, disciplina, lavoro sul presente.
teatro di ricerca all’ex Gil di Cesena (…) Nell’Antica Grecia - cui Hölderlin si è rivolto per tutta
la vita - il Ginnasio era il luogo della preparazione dei
Multisala Aladdin Cesena, Eliseo Cesena,
Uci Romagna Savignano
l cartellone ricerca del Bonci propone la sperimentazione “Giudizio, giovani in vista delle gare atletiche. I giovani, solo dopo il CATTIVISSIMO ME 2
I possibilità, essere”, con la regia di Romeo Castellucci, padre della
Socìetas Raffaello Sanzio. La rappresentazione non si svolgerà al teatro
Ginnasio, inauguravano la vita adulta potendo affrontare
la guerra”. Spettacolo in anteprima dell’ambito di Màntica
di Pierre Coffin e Chris Renaud
Se nel primo film non tardava a rivelarsi
Bonci, ma alla palestra “G. Spinelli” (meglio conosciuta come ex Gil) in via 2013, festival organizzato dalla Socìetas Raffaello Sanzio. più buono di quanto volesse apparire, nel
Dell’Amore 17, a Cesena, venerdì 18 e sabato 19 ottobre alle 20 e domenica Biglietti: settore unico 12 euro, speciale giovani 8 euro. La secondo capitolo di “Cattivissimo me” il
20 ottobre alle 17. Castellucci, accogliendo informalmente la platea su biglietteria di Màntica è attiva presso la palestra Spinelli a nasuto Gru si svela un morbidone. A tre
cuscini da ginnastica, propone una partitura legata a “La morte di partire da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Info e anni di distanza dal successo del primo
Empedocle” di Hölderlin e così introduce il suo lavoro: “La poesia di prenotazioni: tel. 0547 25566, cell. 366 4591779. film, il secondo si dimostra il vero gran
galà dei buoni sentimenti.
La trama: ormai assestato nella sua nuova
routine di tutore delle piccole Margo, Edith
e Agnes, Gru viene reclutato a forza dalla

Giovani talenti
Ad aiutare Rotaract Cesena e Mood nella Avl, la Lega Anticattivi che fa il verso co-
selezione degli artisti anche l’Adarc, mico allo spionaggio made in Usa, per cat-
associazione degli artisti cesenati, turare il nuovo cattivissimo: un malefico
guidata da Elisabetta Venturi. alchimista che ha sottratto a un laborato-
“Saranno rappresentati gli stili più diversi

in mostra
rio il pericoloso mutagene PX-4 e punta a
- spiegano Giacomo Milandri, Gianmaria sconvolgere l’assetto del mondo. In coppia
Gherardi e Nicole Biondi di Mood -. Si con l’agguerrita e fascinosa agente Lucy
passerà dal futurismo al realismo, per Wilde, con cui nasce una dolce simpatia,
giungere all’arte figurativa, Gru torna in campo, con qualche riserva
all’espressionismo e all’arte
Sabato 19 ottobre inaugura contemporanea. Non mancherà la
iniziale, per prestare la sua esperienza di
supercattivo alla causa della giustizia. Le
a Palazzo del Ridotto l’esposizione scultura, originali esempi della tecnica novità? Poche. Ma le vecchie buone cose ci
del mosaico e le contaminazioni tra
“Cesena in Tela” fotografia digitale e pittura”.
sono tutte. Fino alla vera punta di dia-
mante di questi “cattivissimi”: quei Minion
organizzata da Rotaract Cesena e Mood. La mostra sarà inaugurata sabato 19
ottobre alle 18,15. Per l’occasione sarà
che tre anni fa crearono un mito e un
brand e che stavolta tornano da veri prota-
La mostra resterà aperta fino al 26 ottobre organizzato un apericena con Lorena gonisti.
Fantozzi, presidente della Scorrevole, ritmato e divertente, Cattivis-
Confartigianato di Forlì-Cesena e di simo me 2 è uno di quei seguiti nati dalla
Federimpresa Cesena che durante il fama di un esordio dorato: non necessari,
momento conviviale racconterà della sua risultano tuttavia piacevoli al pubblico che
storia professionale. “Abbiamo voluto ha amato il film precedente e, se anche
invitare Lorena Fantozzi - continua peccano di troppa aderenza al capostipite,
Cristina Baronio - poiché da giovane se la cavano giocando il jolly dell’ironia.
imprenditrice under 40 è per noi un Che altro dire: il film si presenta senza in-
esempio di come talento e famia e senza lode, ma alla lunga bisogna
determinazione, uniti a tanto impegno, dire che le cose buone superano, e non di
possano essere il giusto binomio per il poco, i comunque evidenti difetti. Forse il
raggiungimento dei propri obiettivi”. target della pellicola, questa volta, si è ulte-
Scopo di Cesena in tela non è solo quello riormente abbassato rispetto al prece-
di creare una vetrina per giovani artisti dente, e probabilmente coinvolgerà in
del territorio. “Desideriamo - conclude la modo molto più deciso i più piccoli piutto-
Baronio - che questo appuntamento sto che mamma e papà.
possa essere l’occasione per sostenere
L’esposizione L’ultima domanda è essenziale e scontata:

U
na giovane insegnante di alcuni dei bisogni dell’associazione ’il “Cattivissimo me” avrebbe avuto la popo-
sarà l’occasione pittura, un amante della Disegno’ che dagli anni Ottanta aiuta le larità che ha avuto senza i Minion? La ri-
medicina e della biologia famiglie cesenati di ragazzi disabili
per raccogliere fondi molecolare prestato all’arte e una mentali e fisici e le supporta con attività
sposta è certa: no. Più ancora che i
pinguini di “Madagascar”, più di Scrat de
in favore de “Il Disegno” studiosa dell’alta risoluzione pomeridiane, centri estivi e vacanze. “L’era glaciale”, i Minion sono personaggi
fotografica: sono questi alcuni dei Nello specifico intendiamo offrire un secondari di primaria importanza. Coffin e
giovani protagonisti di Cesena in tela, contributo al Disegno a sostegno delle Renaud hanno capito il loro potenziale co-
la mostra d’arte che aprirà il battenti sabato 19 ottobre al piano superiore numerose attività che ha in programma mico e in “Cattivissimo me 2” hanno au-
del Palazzo del Ridotto, a Cesena. per i prossimi anni. Durante tutto l’arco mentato in ampie dosi la presenza dei
L’evento nasce dalla collaborazione tra Rotaract Cesena e Mood Training & della settimana sarà possibile lasciare la bizzarri tirapiedi gialli dell’ex cattivo Gru.
Events, due associazioni di giovani che hanno a cuore la formazione e la propria offerta. Abbiamo scelto il Disegno E dall’inizio alla fine, questi Minion ru-
crescita delle nuove leve e che desiderano scommettere sui loro progetti. perché oltre ad aiutare una cinquantina bano la scena: in ogni frame l’attesa è sem-
“Attraverso Cesena in Tela - spiega Cristina Baronio, presidente Rotaract - di ragazzi disabili affetti da varie pre su di loro. Assecondando il pubblico e
vogliamo creare uno spazio critico ed elegante in cui giovani selezionati patologie, conta al suo interno un abbondando di Minion, i due registi que-
artisti possano esporre e poter valorizzare le loro opere. Saranno centinaio di volontari giovani come noi, sta volta rendono gli esserini gialli non in-
quattordici gli artisti coinvolti e circa una quarantina le opere esposte”. la maggior parte di età compresa tra i 16 e fallibili. Se nel primo film ogni loro
“Tutti i nostri progetti - prosegue Giacomo Milandri, presidente Mood i 40 anni”. secondo in scena era irresistibile, ora qual-
Training & Events - hanno come spirito la voglia di mettersi in gioco e di La mostra, che ha il patrocinio del che volta i Minion fanno cilecca. In alcune
dimostrare che anche con grosse difficoltà, Cesena è una realtà recettiva e Comune di Cesena, sarà aperta dal 20 al situazioni perdono un po’ della loro stu-
c’è spazio per crescere e crearsi un futuro”. 26 ottobre dalle 16,30 alle 22 presso la penda spontaneità: è come se alle spalle si
Nello specifico gli artisti coinvolti sono: Gionatan Alpini, Eleonora Baiardi, sala superiore del Palazzo del Ridotto. sentisse la volontà dei realizzatori di usarli
Francesco Belli, Alessandro Casetti, Marco Genzanella, Jonathan Giordani, Ingresso gratuito. Per info: 393 5434199, come volano della comicità, forzando un
Yasmin Hassanin, Susanna Lelli, Laura Mancini, Lorenzo Nardi, Alessandra staff.mood@gmail.com. po’ la mano e operando con troppo com-
Palestini, Contensina Sparitau, Giampiero Steri, Virginia Verona. Bab piacimento.
Ma non si può non amarli. In attesa dello
spin off del 2015 a loro dedicato…

alla libreria cattolica SAN GIOVANNI via Isei 15, Cesena (tel. 0547 29654)
L’ATLANTIDE ROSSA.
possibile il crollo dell’Impero sovietico. Poi è arrivato il nostro di quella che è stata
LA FINE DEL COMUNISMO IN EUROPA Papa, il Papa polacco, e abbiamo scoperto che c’è qualcosa di giustamente definita ‘la
Luigi Geninazzi - Ed. Lindau, 2013 (19 euro) più forte dei carri armati e dei missili atomici. Giovanni Paolo rivoluzione non violenta
II ha fatto appello alle risorse spirituali e alla fede del nostro più riuscita della storia’”.
L’editore Lindau ha pubblicato il libro “L’Atlantide rossa. La popolo e ci ha invitati a non avere paura. […] La nostra lotta Il libro ripercorre la
fine del comunismo in Europa”, che ripercorre la pacifica e dignitosa ha abbattuto dittature che sembravano storia dei vari Paesi. In
testimonianza diretta del giornalista Luigi Geninazzi, invincibili, ha distrutto muri e barriere nel segno della libertà Polonia il popolo ritrova
inviato de Il Sabato e di Avvenire dall’inizio degli anni e della fratellanza fra i popoli. La rivoluzione di Solidarnosc in nella Chiesa e nel Papa
Ottanta alla cosiddetta “caduta del Muro di Berlino” il 9 Polonia, seguita da quella dei movimenti d’opposizione negli un punto di riferimento
novembre 1989. altri Paesi dell’Est, ha chiuso un’epoca segnata dalla violenza, oggettivo, con il “viaggio
Il libro si divide in due parti. Nella prima si descrivono “Gli dall’odio e dalle divisioni”. nel segno della
anni Ottanta, quando la storia si è rimessa in movimento” e Nell’introduzione Geninazzi elimina subito un luogo comune: speranza” del 1979 e “della rinascita” del
nella seconda “1989, l’anno in cui la storia si è messa a “Il Muro non è crollato. L’espressione, anche se ormai entrata 1984. In Cecoslovacchia brillano nella
correre”. nel lessico abituale, ha una forza evocativa che non rivoluzione di velluto come punti di
Nella prefazione Lech Walesa scrive: “Solidarnosc è nata da corrisponde alla realtà. Il Muro non è crollato, è stato riferimento oggettivi il cardinale Tomasek,
un’intuizione: se non puoi sollevare un peso da solo cerca abbattuto. Non in una notte, ma nel corso di lunghi anni. Non padre Joseph Zverina e Vaclav Havel. In
qualcuno che ti aiuti. A quel tempo il comunismo era un è caduto, l’ha buttato giù gente cocciuta e coraggiosa che ha Germania dell’Est è significativa e decisiva la
peso troppo grande che nessuno riusciva a scrollarsi di sfidato un potere illiberale e repressivo a mani nude. La fine presenza dei pastori protestanti. Unica
dosso. Negli anni Cinquanta qualcuno ci ha provato con le del comunismo in Europa è stato un evento drammatico e eccezione è la Romania dove c’è stata una
armi, ma ha perso la vita per manifesta inferiorità. Negli contorto, maturato dentro le sofferenze e i sacrifici di milioni cospirazione travestita da rivoluzione.
Sessanta e Settanta in Polonia abbiamo cercato di uscire di persone, preparato dalla resistenza ostinata di uomini e L’ultimo capitolo parla di Gorbaciov come
nelle strade per fare sentire la nostra protesta, ma ci hanno donne che contro ogni ragionevole speranza hanno lottato curatore fallimentare dell’impero
zittiti con la forza. Abbiamo cercato varie soluzioni, con il cuore sgombro dall’odio per affermare il diritto alla comunista. Il libro è corredato anche di 16
abbiamo chiesto consiglio ai politici e agli intellettuali verità e alla libertà. Questo libro vuole essere un omaggio a fotografie molto significative ed esplicative
d’Occidente. Ma nessuno di loro credeva che sarebbe stato loro, ai protagonisti famosi, ma anche ai tanti eroi sconosciuti del testo.
20 Giovedì 17 ottobre 2013 Cesena & Comprensorio

Cesena Gatteo ◗ Gatteo ◗ Cesenatico ◗


Incontri con Pietro Lombardo Scatti di memoria Mostra sulla disabilità
Autori di quartiere Il pedagogista Pietro Lombardo La biblioteca comunale Rimarrà aperta fino al 20 ottobre alla galleria comunale in via
martedì 22 ottobre, nella sala "Giuseppe Ceccarelli" ospiterà Anita Garibaldi la mostra "DiversaMente Abile" con opere
Il quartiere Cesuola ha organizzato cinque parrocchiale di Sant’Angelo di Gatteo dal 19 al 26 ottobre la mostra di realizzate dai ragazzi del centro diurno "Don Oreste Benzi"
incontri che si svolgeranno nella sua sede alle 16, incontrerà i bambini delle fotografie storiche di della comunità Papa Giovanni XIII a San Tomaso di Cesena. In
in via Giovannini sugli scrittori ivi classi quinte della scuola primaria “M. Sant’Angelo. E’ curata da esposizione i lavori di Guido Lucchi (Cesenatico), Gina
residenti. Lunedì 21 ottobre alle 20,45 Moretti” per parlare de “La gioia di Werther Vincenzi e Secondo Garavelli (Gambettola), Christian Onofri (Diolaguardia) e
sarà la volta di "Guido Pedrelli e le sue studiare”, mentre alle 20,30, insieme Diani con testi di Loretta Buda. Annalisa Calandrini (Savignano sul Rubicone). Si potrà
opere". Condurrà Mario Mercuriali. Voce agli adulti, tratterà il tema “La L’inaugurazione si svolgerà visitare sabato 19 e domenica 20 ottobre dalle 15 alle 20.
narrante di Monica Briganti. Musiche per formazione delle coscienze”. sabato 19 alle 17. Info: 0547 302892.
violoncello e tastiera eseguite da Giorgio
Borghi e Antonio Maria Salerno. Ingresso
libero.

Lezioni all’Ute Cesena ◗ Cesena ◗ Cesenatico ◗


L’università della Terza Età propone, per il Mostra di Massimo Galuppi Avis e servizio civile Premi di laurea
18 ottobre nella sala Fantini alle 15,30 in Chiuderà il 24 ottobre presso L’Avis comunale di Cesena è stata Scadrà alle 12 del 29 novembre il termine per la
via Renato Serra, l’incontro con Giorgio FotoStudioArt in via Mura Porta Fiume ammessa al bando nazionale di presentazione della domanda di partecipazione al
Biondi sul tema: "Le cause del declino 30 la personale del cesenate Massimo Servizio civile col progetto "Il dono "Premio di laurea città di Cesenatico" istituito su
educativo della famiglia. Che fine ha fatto Galuppi "Manhattan/2" dedicata al che serve" con l’assegnazione di due iniziativa del presidente del Consiglio comunale,
la sussidiarietà?” tema della città, frutto di un viaggio posti. Gli interessati possono per tesi presentate da nativi o residenti da almeno
Il 22 ottobre uscita allo Ial di Cesenatico nel 2009. E’ aperta negli orari dello informarsi sul sito www.aviscesena.it 5 anni. Ne saranno assegnati tre da 800 euro per
con lezioni di cucina e gastronomia. Studio. Per informazioni telefonare oppure telefonando allo altrettanti lavori giudicati meritevoli dalla
Partenza alle 9,45 da via Angeloni. allo 0547 20300. 0547/613193 dal lunedì al sabato commissione.
dalle 7,30 alle 13.

Cesena Alla fiera di Cesena Gambettola ◗


Incidente, muore diciottenne
Arredo casa al via
Il gruppo Amadori Tutto per sposi e famiglie Il 18enne Manuel Polizzi, di Gatteo, è morto la
scorsa settimana a seguito di un incidente
rilancia il Campese stradale avvenuto a Gambettola. Il giovane era
Amadori rilancia i suoi prodotti "Arredo Casa" e "Sposi in Cesena" con le passeggero a bordo di una moto, alla cui guida vi
d’eccellenza, il Campese, pollo allevato loro novità e suggerimenti per l’arredo era il 43enne Marcello Zamagni. La moto, forse in
all’aperto, e la linea di pollo e tacchino domestico e i giorni importanti sono fase di sorpasso, ha sbandato in via Montanari e
10+, sugli scaffali da pochi giorni con un diventati per la città un consueto si è schiantata contro un palo dell’illuminazione
look tutto nuovo. appuntamento autunnale. Dal 19 al 20 e pubblica. Il funerale è stato celebrato martedì
A distanza di oltre 10 anni dall’avvio del dal 24 al 27 ottobre gli show room nella chiesa di Sant’Angelo di Gatteo.
Decalogo Amadori, che ha permesso saranno ospitati da Cesena Fiera nei
all’azienda di conquistare la fiducia dei padiglioni espositivi. delle pareti e all’arte dell’addobbo
consumatori grazie al forte impegno per Proprio il segmento dedicato alla casa natalizio, solo per citarne alcuni.
garantire qualità totale, Amadori prosegue troverà ampio spazio in questa edizione Anche il "Progetto Cerimonia" offre tante
sul percorso intrapreso, aggiungendo, ai
pilastri già esistenti, vale a dire l’italianità,
2013, presentando ai visitatori tante
novità dall’oggettistica alle tecnologie e
novità per il 2013. Nelle domeniche 20 e
27 saranno in programma le sfilate degli
Cesena flash
l’alimentazione no Ogm e vegetale, la dalle cucine alle camere da letto senza abiti da cerimonia, mentre giovedì 24
tracciabilità garantita dalla filiera nulla togliere al complemento d’arredo, troverà spazio la moda di tutti i giorni. Da Anniversario
offrendo un ampio ventaglio di soluzioni segnalare, infine, l’Apericena di venerdì
integrata.
Si dà quindi sempre più evidenza al rispetto idonee a necessità e desideri del 25, un’idea innovativa per le nozze del della Liberazione
del benessere animale, ad esempio con consumatore. futuro. Il 69esimo anniversario della Liberazione
maggior spazio negli allevamenti rispetto ai Grande attenzione quest’anno al L’ingresso sarà di 2 euro, comprensivo di sarà celebrato domenica 20 ottobre. In
limiti di legge, l’uso di luce naturale e di "recupero d’autore": Arredo Casa realizza parcheggio e servizio babysitting. Per mattinata sotto il Loggiato del Municipio
arricchimenti ambientali, come balle di nell’ambito del "Progetto Casa" una serie maggiori informazioni e per consultare il verranno deposte corone di alloro sulle
paglia e trespoli per favorire di laboratori di creatività dedicati al calendario integrale è possibile visitare il lapidi e interverrà il sindaco Paolo Lucchi.
comportamenti naturali. relooking del salotto, all’arte del decoro sito www.arredocasacesena.it. Letture a cura del centro per la pace
"Ernesto Balducci". Alle 21 al teatro Bonci
spettacolo "I sette fratelli Cervi" con
Ivano Marescotti. Domenica pomeriggio si
faranno "Camminate sui luoghi della
Cesena, mostra fotografica al Garden Resistenza" con partenza dalla caserma di
via IV Novembre e conclusione alla Rocca
Il Garden Battistini di via contesto del Garden creando dove saranno proiettati i documentari "A
Ravennate 1500 a Cesena un percorso che accomuna i Bagnile vivevan gli eroi" e "La mia
ospita fino a metà novembre fiori alle donne. Immagini che bandiera". Dalle 8 saranno deposte
la mostra fotografica "Like a danno un senso di profondità, corone ai diversi monumenti dedicati ai
flower: la donna, il fiore più sguardi intensi, colpi di luce caduti.
bello". che cercano di mettere in
Sono esposte opere della risalto la personalità delle
fotografa ravennate Annalisa modelle. Mostre a Santa Cristina
Patuelli, fotografie in bianco e L’ingresso alla mostra è libero. Rad’Art/ associazione Arteco, in
nero che si integrano al Cr collaborazione con il Comune e la diocesi
di Cesena-Sarsina, ha allestito due mostre
personali nella chiesa di Santa Cristina:

◗ ◗ ◗
"Dopo i Diluvi" di Silvano Tontini e
Cesena Bagno di Romagna Savignano "TavoloItalia" di Anton Roca. Si possono
visitare fino al 3 novembre nei seguenti
Musical a Sant’Egidio Sagre della castagna Incontro Filopatridi orari: venerdì dalle 17 alle 19,30; sabato e
domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 17
Il musical "Aggiungi un posto a Avrà luogo domenica 20 ottobre sulle rive del lago di Nell’aula magna della Rubiconia alle 19,30. Su appuntamento al 339
tavola" sarà messo in scena dai Acquapartita la sagra dedicata ai marroni e alle castagne. Accademia dei Filopatridi, domenica 20 2430130.
giovani della parrocchia di Dalle 14 la Pro loco preparerà degustazioni di prodotti e ottobre alle 10, Mario Ascheri,
Sant’Egidio di Cesena il 18, 19 e 20 piatti locali in stand gastronomici, caldarroste e cagnina Ordinario di storia del Diritto
ottobre alle 21, nel cine-teatro dolce. Ci sarà musica dal vivo con giochi per i bambini e medievale e moderno, docente nella Film e commedia
"Bogart" adiacente alla parrocchia. animazione. A Selvapiana nel campo sportivo, domenica 20 Facoltà di Giurisprudenza a Roma Tre, In visione al Victor di San Vittore giovedì
Per info e prenotazioni: 339 ottobre dalle 12,30, si potrà pranzare con polenta ai funghi tratterà il tema "Pena di morte: è solo 17, sabato 19 e domenica 20 ottobre alle
3194715. Costo biglietto: 7 euro. e tartufi. Al pomeriggio musica, animazioni e l’esibizione una? Tra attualità e tirannia dei 21 il film "L’intrepido" di Gianni Amelio.
del gruppo Cesena Danze. principi". Domenica alle 15 e alle 17 "I
Croods".Martedì 22 e mercoledì 23 ottobre
alle 21, in esclusiva con Micromega, il

◗ ◗ ◗
fumetto " Noi,Zagor". Venerdì 18 alle 21 la
Sarsina Sarsina Sarsina compagnia "De Bonumor" di Granarolo
Faentino presenterà "Al magagni
Sagra del marrone Domenica al museo I labirinti del male inscartuzèdi", tre atti brillanti di Passini-
Forti.
Pieve di Rivoschio festeggerà la Al museo archeologico sarsinate, aperto di Si discuterà di stalking e violenza
castagna domenica 20 ottobre. norma dalle 8,30 alle 13,30, domenica 20 sulle donne al centro culturale di via
Alle 12 sarà aperto lo stand ottobre si potrà accedere anche dalle 16 Roma sabato 19 ottobre alle 21 con il Lezione del Fai
gastronomico con la cucina alle 19. Un’ulteriore possibilità di scoprire generale Luciano Garofano, autore Si terrà nella sala "Luigi Einaudi" della
tipica romagnola. Dalle 15 i materiali che provengono dagli scavi con Rossella Diaz, del libro "I labirinti Banca popolare dell’Emilia Romagna in
musica con l’orchestra Baiardi & condotti in area urbana e nella necropoli romana di Pian di del male". L’incontro è organizzato corso Sozzi, martedì 22 ottobre alle 17, la
Makarena e mercatino Bezzo. Ingresso 3 euro. dalla consulta delle donne "Eugenia" lezione sul tema "L’epoca tardo imperiale
ambulante con caldarroste e Il museo archeologico di Sarsina è uno dei più importanti di Sarsina col patrocinio del Comune e e bizantina e gli scavi nell’area della
cagnina. dell’Italia settentrionale per quanto riguarda i reperti romani. il contributo della locale Bcc. malatestiana". Relatrice Monica Miari.
Sport Giovedì 17 ottobre 2013 21

Calcio serie D: il Martorano vince fin dall’inizio mettendo alle corde la


compagine granata. I ragazzi allenati da
Categoria alla D). E’ motivo di
soddisfazione per il sodalizio del
mister Medri sull’onda della vittoria al presidente Daniele Martini non solo la
e procede con passo spedito Manuzzi di sette giorni prima, hanno
sfoderato una grande prestazione
vittoria su un campo prestigioso, ma anche
l’esordio di Carrozzo, altro prodotto della
andando al riposo già sul 2-0 grazie alle "cantera" di via Calcinaro (classe ’95).
Al Romagna Centro piace indossare i panni del corsaro. La squadra reti di Drudi su rigore e Roccati con un La classifica, in vista del prossimo impegno
di Martorano è giunta alla terza vittoria in trasferta su quattro gran tiro da fuori area. di domenica 20 ottobre al Manuzzi contro
uscite, dimostrando anche a Chioggia, con un perentorio 3-0, tutto Nella ripresa arrotondava il punteggio sul l’Imolese, dice che il Romagna Centro è
il proprio valore nel nuovo campionato di serie D. E dire che le 3-0 finale Peluso, giovane cresciuto nel settimo in classifica a quota 12 punti in
insidie allo stadio Dino e Aldo Ballarin, intitolato ai fratelli del vivaio del Romagna Centro e che, con la virtù di 4 vittorie e 3 sconfitte. Mai il segno
Grande Torino deceduti nella tragedia di Superga, c’erano tutte. In maglia biancazzurra ha giocato e segnato "x" è uscito sulla ruota di Martorano.
Laguna la formazione biancazzurra ha invece imposto il suo gioco in quattro categorie diverse (dalla Prima Em

Calcio serie B: venerdì i bianconeri giocano con il Bari Romagna in volley


Presentate le squadre
Bari è stato addirittura sconfitto al San Domenica scorsa, a Mirabilandia, si è svolta
Nicola per 2-1 dal Crotone che ha la presentazione delle prime squadre di
portato già a quattro le sconfitte dei tutte le società appartenenti al progetto
pugliesi in questo avvio di campionato. Romagna in Volley. L’avvio dell’evento è
E’ andata decisamente meglio al Cesena stato subito all’insegna del divertimento
che ha sbancato il Romeo Menti di con un bello spettacolo di stunting
Castellammare con un secco 2-0 griffato realizzato con una macchina dei carabinieri
Defrel e Garritano. che ha entusiasmato immediatamente il
Entrambi pregevoli i gol, con un bel pubblico presente.
sinistro al volo del francese e un Nel corso della presentazione è intervenuto
sontuoso destro a giro del giovane il presidente di Romagna in Volley, Maurizio
talento scuola Inter. Due soluzioni in Morganti, che ha sottolineato l’importante
più a favore di Bisoli per riuscire a compito di questa grande associazione dal
scardinare la difesa dei "galletti" dopo punto di vista tecnico ed organizzativo.
Pippofoto aver messo in ambasce quella delle Punto focale dell’attività è la guida tecnica
"vespe" campane degli ex Caserta e comune gestita da Pietro Mazzi. La prima
Mezavilla. La sensazione è che questo squadra ad essere presentata è stata la B2
femminile del Volley Club Cesena guidata da

Cesena, un secondo posto Cesena possa man mano dire sempre


più la sua in un torneo cadetto che,
anche se deve ancora emettere i propri
valori, sta comunque delineando una
coach Bazzocchi. Poi la squadra maschile
che affronterà il campionato nazionale di B2
della Fenice Cesena Volley di capitan

da incorniciare certa gerarchia. E il Cesena fa già parte Riccardo Boschetti, affidata quest’anno a
del salotto buono di questa serie B. La Michele “Ciro” Piraccini. Di seguito sono
squadra allestita da Rino Foschi e state presentate tutte le sqadre giovanili.
forgiata dalla sapiente mano di
Pierpaolo Bisoli, sta dando i frutti

I
l Cesena che torna a vincere in graduatoria appaiati all’Empoli a quota desiderati. La zona play-off, quest’anno
trasferta col terzo acuto stagionale 17 punti: due in meno del sorprendente allargata fino all’ottavo posto, è Ciclismo
fuori dal Manuzzi è un Cesena Lanciano capolista. Il presente però si costantemente terreno dei bianconeri di Vince Matteo Buono
determinato a far suoi i tre punti chiama Bari, e per confermarsi ad alti Romagna, che ora strizzano un occhio
anche nel proprio fortino. E lo vuole fare livelli occorre battere anche i "galletti" al vertice della classifica. In un anno in Ciclismo juniores: ultima gara della
già da venerdì 18 ottobre, quando alle pugliesi che annaspano nei bassifondi cui il Cesena ha dovuto lottare contro il stagione, ultimo centro per la Sidermec F.lli
20,30 i riflettori si accenderanno per della classifica. I biancorossi occupano fallimento, lottare per un posto al sole Vitali a quota 16 vittorie.
l’anticipo della decima giornata di serie la quintultima posizione con solo 8 sembrava utopistico fino a qualche A San Marco di Ravenna ha vinto Matteo
B contro il Bari. Dopo il blitz esterno per punti all’attivo. In realtà sarebbero 11 in mese fa. La dimostrazione che il sano Buono, al suo primo centro da juniores. Una
2-0 ottenuto a Castellammare contro la totale, ma il sodalizio barese paga lavoro paga è ormai sotto gli occhi di stagione esaltante e ricca di soddisfazioni
Juve Stabia, i ragazzi di mister Bisoli l’handicap di 3 punti di penalizzazione. tutti. per i ragazzi e per il direttore sportivo Maffi
sono saliti al secondo posto in Nel turno giocato domenica scorsa il Eric Malatesta e i dirigenti, in primis il presidente Tarcisio
Paolucci.

Motori ● La squadra ● Gioca a Cesena, ● Domenica scorsa


milita nel campionato nel campo sconfitta casalinga
Buon risultato di serie A1 di Sant’Egidio con Udine
per Davide Bertozzi
Si è svolto lo scorso fine settimana, sul
veloce circuito di Monza, l’ultimo
doppio appuntamento del Cite
(Campionato italiano turismo
Rugby: per il Romagna Rfc
endurance), all’interno del quale si
svolgevano in concomitanza anche le
gare del Trofeo Peugeot RCZ Cup, che ha
visto tra i protagonisti il pilota
gambettolese Davide Bertozzi,
l’obiettivo resta la salvezza
portacolori della scuderia Rubicone In un panorama sportivo spesso agli altri 5 provenienti dal mercato".
Corse di San Mauro Pascoli assieme al dominato da fenomeni e primedonne, Dopo le 10 dello scorso anno, in questa
co-pilota Lorenzo Pegoraro. fa piacere scoprire realtà agonistiche stagione saranno 11 le partite giocate
L’equipaggio ha terminato il Trofeo dove ancora prevalgono il gioco di tra le mura di casa. "Nel 2012/2013 -
monomarca della casa transalpina al squadra e ogni giocatore rappresenta precisa il presidente Giovanni Poggioli -
terzo posto della classifica generale di un ingranaggio fondamentale nel abbiamo ospitato in media circa mille
coppia. meccanismo. Questa è stata spettatori sugli spalti, ma è ovviamente
Il Trofeo è stato dominato dalla coppia l’impressione emersa martedì 8 ottobre nostro desiderio stimolare una
composta da Gian Luca Carboni e dalla conferenza stampa di maggiore partecipazione da parte della
Leonardo Geraci (team Drive Tecnology presentazione della stagione sportiva popolazione. Lo spirito di questo sport
Italia) che ha preceduto nell’ordine 2013/2014 del Romagna Rugby Football è da diffondere e preservare: si
Luca Coldani - Ivan Capelli (MC Club che si prepara al suo secondo combatte in campo e si festeggia sugli
Motortecnica). anno consecutivo nella serie A1 italiana spalti". "E’ un’isola felice nello sport -
Nella classifica individuale netta di rugby. ha fatto eco l’assessore comunale
vittoria di Leonardo Geraci che ha Romagna Rfc è frutto di una Matteo Marchi -: non abbiamo mai
preceduto Luca Coldani e il giovane collaborazione che non si esaurisce sul avuto problemi di tifoseria ed è stato punti".
Lorenzo Pegoraro (giunto terzo perchè campo da gioco. "Il nostro progetto - ha un tassello importante nel Domenica scorsa, al termine di una
ha disputato due gare in più di Bertozzi illustrato il direttore generale di Rfc riconoscimento di Cesena come Città combattuta partita, Udine si impone
e perciò lo ha sopravanzato). A metà Giacomo Berdondini - raccoglie da 15 Europea dello Sport". contro la formazione romagnola per
campionato è stata cambiata la regola anni gli sforzi di tutte le franchigie della L’ultima parola all’allenatore Francesco 31-23, dopo aver giocato gran parte
che portava da due a tre i risultati da Romagna (Cesena, Rimini, Imola, Lugo, Urbani per i pronostici di rito: "Sarà della gara nella metà campo avversaria.
scartare su quattordici a disposizione. Ravenna, San Marino e Forlì) al duplice uno dei campionati più belli e difficili Da segnalare, comunque, la buona
Questo ha creato qualche incertezza scopo di comporre una squadra di mai affrontati, sia per la competitività prova complessiva della squadra e del
tant’è che sono stati presentati anche vertice rappresentativa del territorio e degli avversari sia perché la squadra è nostrano Malrand, autore di una buona
dei ricorsi in merito che di fatto non di fornire un ritorno ai club associati. stata rinnovata per metà e certi serie di calci piazzati tra cui
cambierebbero i vincitori del trofeo di Da questa collaborazione abbiamo meccanismi vanno ancora acquisiti. Il un’autentica magia da metà campo al
coppia, mentre potrebbe mutare la tratto 10 degli innesti di quest’anno nostro obiettivo resta la salvezza al 23esimo del secondo tempo.
classifica individuale. nella prima squadra che si aggiungono nono posto, ci servono almeno 30 Francesco Zamagni
Piero Spinosi
22 Giovedì 17 ottobre 2013 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

L ✎ PAROLE PER RIFLETTERE |


o sport delle società
locali, che fanno
riferimento al Csi, vivono
dell’apporto generoso e
gratuito di tanti volontari. C’è
chi di mestiere fa l’ingegnere, Nostri piccoli, grandi eroi esemplari
dirige un’azienda importante e
per tutta la settimana coordina
riunioni, business-plan e
dello sport di periferia
strategie; il sabato pomeriggio società sportiva sa bene come giornalista, che oggi ha la un quartiere di periferia o in un pensare di fare grande lo sport di
verso le 17 lo trovi però dentro vanno queste cose. A inizio anno responsabilità di buona parte del paesino. Lì dello sport che domani. Esattamente come
uno spogliatoio, spazzolone in si stabiliscono i turni tra i palinsesto dello sport della Rai: ’luccica’, di grandi giri di denaro, avviene in ambito più ampio, le
mano, a pulire docce e genitori per il lavaggio delle gira il mondo per lavoro, deve di risultati da inseguire a ogni periferie del mondo sono la sfida
pavimento. Sì, perché nella sua magliette, ma poi, quando il seguire eventi sportivi, e ogni costo, non si vede nemmeno di oggi e di domani. Un mondo
società sportiva funziona così. I borsone resta lì, con le maglie domenica si trova a coordinare l’ombra. Lì, tra campo e migliore non si può costruire
dirigenti, a turno, si occupano piene di fango, e nessuno se lo la più popolare trasmissione spogliatoio, s’incontrano pensando solo alla parte “ricca”
della pulizia dello spogliatoio e prende, c’è sempre una sportiva. Eppure, a “mollare” i persone come quelle che e “tranquilla” dell’umanità;
di mille altre cose di vita “mamma speciale” che dice: “Su ragazzi del suo gruppo sportivo abbiamo descritto prima. bisogna sporcarsi le mani con le
quotidiana. C’è chi invece, dai, lo porto a casa io anche se in oratorio non ci pensa Uomini e donne “grandi dentro”, periferie, andarci, capire, portare
impiegato di banca in pensione, non tocca a me”. Il dirigente nemmeno. capaci di donarsi agli altri senza speranza, accompagnare,
tutte le settimane prepara il accompagnatore delle squadre “Papa Francesco - ricorda chiedere nulla in cambio, di sostenere, far crescere.
campo per le partite, gestisce il lavora nell’azienda dei trasporti Massimo Achini, presidente voler bene ai i ragazzi e allo sport Esattamente come bisogna fare
magazzino e corre dietro a tutti i pubblici locali e i turni sono nazionale del Csi - ha detto a oltre ogni limite, di far venir nello sport. Dimenticare o
ragazzi con un sorriso grande sempre un problema. Il suo tutti di occuparsi delle periferie” fuori l’umanità che abita dentro considerare solo a parole lo
come una casa e con una “capo” è arrabbiato nero con lui (del mondo, di ogni uomo, della ogni uomo. Lo sport di periferia sport di base (periferia del
passione educativa che non si perché il martedì e il giovedì società del nostro tempo). Bene, non è qualcosa di piccolo o di sistema sportivo italiano),
può raccontare. Oppure c’è chi, sono “sacri” e alle 18, crollasse il se volete farvi un giretto nelle meno importante. Solo conclude Massimo Achini, è un
come mamma, è stata mondo, deve essere al campo periferie dello sport andate a sostenendo, accompagnando, errore che nessuno può
soprannominata “miss lavatrice” perché i suoi ragazzi si allenano. incontrare una società sportiva valorizzando questo permettersi di fare.
2013. Chi ha giocato in una Bella anche la storia di un che opera in oratorio, oppure in straordinario universo si può

❚❚ “L'inciviltà di pochi si nutre dell'indifferenza dei tanti, che non fanno nulla per isolarli” In breve

Sport e razzismo, rate a tolleranza e a minimizzazione dei


fatti. C’è infatti chi sottolinea che è soltan-
to un gruppo sparuto di incivili quello che
ha insultato. Purtroppo, come capita an-
3° Campionato
Beach Tennis amatoriale
Nel mese di ottobre prenderà l’avvio il 3°

il Csi non si che da altre parti, l’inciviltà di pochi si nu-


tre dell’indifferenza dei tanti, che non fan-
no nulla per isolarli.
Il Csi non vuole rassegnarsi a pagare il
campionato di beach tennis indoor
amatoriale: una disciplina giovane, che
da pochi anni viene promossa sul

rassegnerà mai
territorio dal Csi Cesena, da sempre
prezzo per la stupidità e l’inciviltà di pochi attento allo sviluppo di nuove discipline,
e scoraggiarsi di fronte a questi ennesimi allo scopo di favorire la ricchezza di una
episodi di intolleranza ma di accettare la proposta basata sull’autentica
sfida. Rassegnarci significherebbe umiliare polisportività.

I
recenti episodi di cori razzisti di alcuni ti- hanno trovato una porta aperta alla loro voglia e disprezzare la gioiosa passione sportiva La competizione si svolgerà con gare di
fosi all’indirizzo di giocatori di colore avve- di giocare in tanti campetti d’oratorio e di pe- che esiste ed è più grande di ogni male del- andata e ritorno presso i centri sportivi
nuti negli stadi italiani devono farci riflet- riferia; lo chiedono i numerosi adulti che ogni lo sport;vorrebbe dire disprezzare l’amore scelti dalle società iscritte e interesserà il
tere sul fatto che la persona, al di là di ogni raz- giorno offrono gratuitamente il loro tempo per e la gratuità di tanti educatori che si spen- doppio maschile, il doppio femminile e il
za, colore della pelle, cultura, nazione, ha una insegnare a crescere attraverso lo sport; lo dono per insegnare i grandi valori dello doppio misto.
dignità che non può mai essere ferita. Rispet- chiedono tutti coloro, sportivi e non, che cre- sport e della vita ai più giovani; umiliereb- Nell’albo d’oro del campionato, da
tarla è ammirare la grandezza di una persona dono che la convivenza umana non è solo un be l’impegno di chi si dedica con passione registrare il successo nel doppio maschile
per la capacità che ha di fare il bene e per la bel principio, ma l’unico modo per stare bene per integrare gli stranieri nel nostro Paese. del Team Adriatica (2011-12 e 2012-13);
sua somiglianza con il divino. Noi del Csi sen- al mondo. I grandi valori dello sport purtrop- Non perdiamo l’occasione: il razzismo, nel nel doppio femminile del Team Delfino
tiamo la necessità di non farci sfuggire anche po sono spesso sbandierati, ma non applicati calcio come nella vita, è ignobile e disone- (2011-12) e del Team Bota (2012-13) e
questa occasione. Lo chiedono le tante perso- nel nostro Paese e, di fronte a un atteggia- sto perché si nutre della fatica degli altri nel doppio misto dell’Us Palle Cadenti
ne, la stragrande maggioranza, che in modo mento di ferma condanna di tali episodi e di per disprezzarla. (2011-12) e dell’Us Come Vuoi Villa Rosa
civile e corretto assiste alle partite di calcio; lo conseguenti temporanee chiusure delle cur- Beach (2012-13).
chiedono i tanti ragazzi di colore e non, che ve dei tifosi, si levano voci ispi- Per informazioni: G. Corzani
(3491875058,
corzanigiuseppe@libero.it),
Csi story | Centro sportivo di ieri e di oggi G. Degli Angeli (3396852311)
o la segreteria del comitato cesenate del
Csi (0547 600383, info@csicesena.it).

Pattinaggio artistico
a rotelle
Con il mese di ottobre ha avuto inizio
l’attività di pattinaggio artistico a rotelle
per la stagione 2013-14, rivolta alle varie
categorie.
Il pattinaggio artistico a rotelle è una
disciplina giovane ed entusiasmante che
raccoglie sempre più consensi nel nostro
territorio.
La foto Per quanto concerne l’avviamento,
di questa settimana che avrà come sede di allenamento
ritrae il nostro la palestra della scuola media
presidente di San Domenico, a Cesena, sono previsti
Luciano Morosi abbonamenti agevolati trimestrali e due
quando, allenamenti nelle giornate di martedì e
come arbitro, giovedì, dalle 17 alle 18 (1° gruppo) e
diresse una partita dalle 18 alle 19 (2° gruppo).
del campionato di Per quel che riguarda la categoria
calcio dilettanti agonistica, si segnalano due allenamenti
nella stagione settimanali nelle giornate di lunedì
sportiva 2003/04 (19,30-21) e mercoledì (19-20,30).
(27 aprile 2004)
Pagina Aperta Giovedì 17 ottobre 2013 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Papa Francesco: “Ogni bambino non nato,
ma condannato a essere abortito, ha il volto di Cristo”

C aro direttore, chiedo ospitalità per raccontare


due belle notizie. Il 19 giugno è felicemente
venuta alla luce Giulia, il 20 settembre Alessia,
due bimbe che ho incontrato nei primi mesi della loro
vita quando hanno rischiato di essere abortite,
sorriso di Dio sull’umanità”. Oggi questo sorriso l’ho
visto risplendere, in tutta la sua magnificenza, negli
occhi di Giulia e Alessia, ciascuna un capolavoro unico
e irripetibile, irradiando quella speranza di cui ogni
uomo è assetato per poter continuare a godere della
entrambe quarte figlie di due coppie in grosse vita nella sua pienezza.
difficoltà economiche dovute alla mancanza di Grazie e buon lavoro.
lavoro con tutta la precarietà annessa: sfratto, utenze Franca Franzetti
insolute, debiti. Informazioni e moduli per aderire alla campagna di
Mentre loro crescevano ignare nella confortevole obiezione di coscienza alle spese abortive su:
pancia delle loro mamme, ho incontrato i genitori www.apg23.org/ambiti-intervento/maternità-
dopo che erano stati al Consultorio in due città difficile/obiezione-di-coscienza-alle-spese-abortive
vicine. In preda all’ansia e allo sconforto, mi
ripetevano la risposta che era stata data alla loro Innanzitutto ringrazio per questa toccante
richiesta: “Non c’è nessun aiuto perché non ci sono i testimonianza cui offro tutto lo spazio necessario.
soldi!”. La dura realtà li aveva quasi convinti che Non intendo rispondere perché mi pare
erano stati incoscienti e che non si potevano sufficientemente chiaro quanto viene descritto.
permettere un altro figlio e quasi automaticamente si Riprendo un intervento di papa Francesco tenuto
sono trovati in mano il certificato per l’aborto col durante l’udienza concessa ai ginecologi cattolici il All’ingresso della Secante a Cesena, vicino alla caserma dei Vigili del
relativo appuntamento. 20 settembre scorso. Fuoco, da qualche tempo c’è un cartello stradale divelto, rimesso in
Fortunatamente è bastato poco per far prendere loro Ripropongo alcuni brani, rinviando al testo integrale posizione, più o meno consona, con tiranti di ferro e il palo stesso a
coraggio e ritrovare la speranza: la disponibilità a che si può trovare al seguente link fungere da sostegno. Quando non ci sono i soldi, il bisogno aguzza
star loro vicino, l’incoraggiamento nelle potenzialità www.vatican.va/holy_father/francesco/speeches/2013
della loro famiglia, piccoli aiuti concreti che noi del /september/documents/papa- l’ingegno...
volontariato in rete avremmo messo in campo. Dal francesco_20130920_associazioni-medici-
sociale neppure questo poco: meglio far fuori il figlio cattolici_it.html.
inopportuno che pone un problema, anziché trovare nella crescita. Nessuno ha la soluzione fatta, ma tutti viviamo la
risorse umane ed economiche per permettergli di “Una diffusa mentalità dell’utile, la ‘cultura dello medesima avventura, e – soprattutto in tempi di crisi – si va “per
nascere. Per l’aborto invece i soldi ci sono sempre e per scarto’, che oggi schiavizza i cuori e le intelligenze di l’alto mare aperto sol con un legno e con quella compagnia picciola
tutti, anche per i clandestini. tanti, ha un altissimo costo: richiede di eliminare da la qual non fui diserto”.
Con questo criterio, ogni giorno vengono esseri umani, soprattutto se fisicamente o Allora, è veramente importante questa famiglia, vale la pena
barbaramente massacrati 320 bambini e noi tutti ne socialmente più deboli. La nostra risposta a questa proteggerla, accompagnarla, aiutarla, fare in modo che la
siamo corresponsabili: come possiamo accettare che i mentalità è un ‘sì’ deciso e senza tentennamenti alla traversata sia la meno tempestosa possibile e la compagnia la più
soldi che paghiamo con le tasse siano usati per vita. ‘Il primo diritto di una persona umana è la sua tosta possibile?
sopprimere delle vite innocenti e alimentare una vita. (…) Perché, se è così, bisogna che ci svegliamo, che non continuiamo solo
cultura di morte che genera morte? Per questo l’attenzione alla vita umana nella sua a parlare dei bisogni della famiglia o della crisi della famiglia, a
Da tanti anni sono impegnata nel Servizio Maternità totalità è diventata negli ultimi tempi una vera e ipotizzare scenari normativi improbabili, volti a privilegiare nuove
Difficile e Vita della Comunità Papa Giovanni XXIII e propria priorità del Magistero della Chiesa, e diverse forme di convivenza, e lontani da ciò che vivono
stando accanto a tante mamme incinta ho constatato particolarmente a quella maggiormente indifesa, quotidianamente le miriadi di famiglie italiane. Bisogna che la
come il ricorso all’aborto molto spesso non è una cioè al disabile, all’ammalato, al nascituro, al smettiamo di sottolineare crisi familiari, che pur ci sono, ma che
scelta libera e consapevole, come si vuol far credere, bambino, all’anziano, che è la vita più indifesa. (…) non devono essere il pretesto per accelerare ancor più la crisi, per
ma è la drammatica conseguenza di solitudine, Nell’essere umano fragile ciascuno di noi è invitato a esempio con le proposte di divorzio breve. Bisogna che facciamo
condizionamenti, pressioni esterne, mancanza di riconoscere il volto del Signore, che nella sua carne qualcosa di concreto per sostenere la famiglia come realtà
politiche sociali che offrano alternative percorribili. umana ha sperimentato l’indifferenza e la solitudine insostituibile e positiva – ripeto positiva – della società. Forse questo
Ho condiviso anche le dolorose conseguenze del post- a cui spesso condanniamo i più poveri, sia nei Paesi ci aiuterà anche a superare la crisi economica.
aborto di tante donne, anche loro vittime ferite per in via di sviluppo, sia nelle società benestanti. Ogni Il nostro Vescovo Douglas, nell’intervista di qualche giorno fa a La
tutta la vita, portatrici di un dolore scomodo che bambino non nato, ma condannato ingiustamente Voce, ha sottolineato la situazione difficile nella quale versano i
nessuno vuole ascoltare e ammettere. ad essere abortito, ha il volto di Gesù Cristo, ha il giovani anche della nostra città, che stentano a formare una
Dobbiamo ribellarci se non vogliamo essere complici volto del Signore, che prima ancora di nascere, e poi famiglia per la carenza di sostegno da parte delle istituzioni
di questa grave ingiustizia che insanguina la nostra appena nato ha sperimentato il rifiuto del mondo. E pubbliche; e ha ripreso i contenuti della Settimana Sociale dei
società che si dice civile! Un gesto, possibile a tutti, è ogni anziano, e – ho parlato del bambino: andiamo cattolici a Torino, nella quale si è proposta un’inversione di
aderire alla campagna di obiezione di coscienza alle agli anziani, altro punto! E ogni anziano, anche se prospettiva, per “puntare” sulla famiglia come risorsa, tenendo
spese abortive (Osa), promossa dalla Comunità Papa infermo o alla fine dei suoi giorni, porta in sé il volto conto del “fattore famiglia” anche nella tassazione.
Giovanni XXIII, con la quale si chiede che cessi ogni di Cristo. Non si possono scartare, come ci propone la Perché non iniziare dalla nostra città? Perché non applicare il
forma di finanziamento pubblico legato alla ‘cultura dello scarto’! Non si possono scartare!”. “quoziente familiare” per le tariffe comunali, valorizzando in modo
soppressione della vita nascente, e che le istituzioni crescente la presenza dei figli all’interno del nucleo familiare, per
versino almeno la stessa cifra per garantire il diritto Infine un mandato, affidato da papa Francesco: esempio rimodulando il sistema della tassa rifiuti o l’accesso ai
di ogni madre di poter accogliere in condizioni “Siate testimoni e diffusori della cultura della vita!”. servizi comunali (nidi, scuole dell’infanzia, servizi socio-
dignitose il figlio che porta in grembo. assistenziali ecc.)?
Affermava il nostro fondatore Don Oreste Benzi, che Con amicizia. Ciò rafforzerebbe la capacità economica delle famiglie e
con tanta passione chiedeva il rispetto del diritto alla Francesco Zanotti promuoverebbe la capacità delle stesse di svolgere al meglio le
vita di ogni concepito: “Ogni bambino che nasce è il zanotti@corrierecesenate.it proprie funzioni di cura, educazione, sostegno e accoglienza.
Certo, costa alla società. Così come costano tutte le cose importante
belle e necessarie.
È solo una questione di priorità.
Fattore-famiglia Ce lo ripetiamo spesso. Ma ci crediamo veramente? Stefano Spinelli
È questione di priorità In questo nostro tempo, in cui prevale ciò che è
provvisorio e limitato, ciò che è immediato e Carissimo Stefano, riprendo quanto dici in chiusura. Penso che si
Caro direttore, funzionale, in cui abbiamo paura di cercare ciò che riassuma tutto in quelle brevi parole: è solo un questione di
richiamo il tuo editoriale di qualche settimana fa, è significativo per la nostra vita e che rimane, ad priorità. Sì, perché è inutile riempirsi la bocca di frasi fatte e di
sulla famiglia “fondata sul matrimonio di un uomo affidarci a qualcuno per sempre, a pensare in belle intenzioni in favore della famiglia. Faccio un solo esempio.
e di una donna”, “cuore e motore della macchina del termini di per sempre, è proprio vero che la famiglia La famiglia è spesso considerata come somma di singoli, quasi
Paese”, come ha detto il cardinal Bagnasco all’avvio è una risorsa insostituibile per noi e per il nostro mai nel suo complesso. Quante volte, a uno sportello della Asl, ci
dei lavori del Consiglio Permanente della Cei. paese? siamo sentiti chiedere “qual è il suo reddito familiare?”. Netto o
Ce lo ripetiamo tante volte, specie noi cattolici, Mi stupisce sempre e mi appassiona vedere le nostre lordo? È la nostra solita risposta-domanda. Chi si cura della
nonostante l’avanzare di un pensiero unico famiglie fare i salti mortali – letteralmente – per famiglia vista nel suo insieme, se non per applicare ticket più alti,
dominante che vorrebbe minare dalle fondamenta districarsi tra i mille impegni, tra le gioie della vita come nel caso della sanità appena citato?
l’istituto familiare, sostituendolo con tanti “tipi” di insieme e dei figli e le difficoltà dell’organizzazione Allora davvero, come tu indichi molto bene, bisogna che facciamo
unione tra cui scegliere indifferentemente. Ce lo del caos quotidiano e dell’educazione. E nessuno, qualcosa di concreto per sostenere la famiglia. Come minimo
ripetiamo innanzitutto come persone, credete, ha la ricetta magica, non c’è nessun applicare il quoziente familiare per la tariffe comunali, il sistema
indipendentemente dalla fede, perché la famiglia è “convegno”, nessun incontro “in preparazione al delle tasse sui rifiuti e per i servizi. Sarebbe un bel segnale. Solo
il luogo primo e naturale dell’educazione e della matrimonio” (in cui siamo particolarmente ferrati), l’inizio, ormai indilazionabile, per arrivare al voto in capo a ogni
crescita dell’uomo, è corrispondente all’esigenza di che ci eviti la fatica di un giudizio e di una cittadino, fin dalla nascita, come chiesto dal professor Stefano
felicità più originale e primordiale, tanto che non è responsabilità, la fatica di trovare la modalità Zamagni alla recente settimana sociale di Torino.
neppure pensabile l’uomo senza relazioni familiari, migliore di trasmettere ciò che vale e che servirà ai Ti rimando anche all’editoriale in prima pagina.
e così non è neppure pensabile un suo futuro senza nostri figli per vivere bene la loro vita, senza la Cordialità.
famiglia. pretesa di sostituirci a loro ma accompagnandoli Fz
SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA

DA TUTTA
LA DIOCESI
SEICENTO
FEDELI
A ROMA
Il cardinale Caffarra
il 22 ottobre a Cesena
C.I.P. - Corso Sozzi 39 - Corriere Cesenate 2013

Potrebbero piacerti anche