Sei sulla pagina 1di 44

www.gazzetta.

it venerd 9 dicembre 2011 1,20


ITALIA

REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 026339 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO

anno n Anno 115 Numero 290

MERCATO IL PSG OFFRE 25 MILIONI E PUNTA A UN PATTO TRA SCEICCHI

Leo vuol soffiare Tevez al Milan


Lagente: Carlitos si vede rossonero
BOCCI, LAUDISA A PAGINA 6

Tutto Champions

3 Leonardo (42 anni), a sinistra, e Carlos Tevez (27) ANSASPORTIMAGE

Napoli record! In 5 anni dalla C al G16 d Europa


Nella nuova formula nessun club ha fatto unimpresa simile. Grava il giocatore sempre presente
MALFITANO, MONTI ALLE PAGINE 1011 3 Gianluca Grava, 24 anni IANUALE

COPPA ITALIA BIANCONERI AI QUARTI

JUVE GIOIELLO
Gran gol del centrocampista azzurro Nel primo supplementare risolve (21) la sfida con un Bologna mai domo. A segno anche Giaccherini e Raggi. Bene Del Piero
BRAMARDO, GRAZIANO, OLIVERO, MAURO PAG. 235

L ANALISI E NAZIONI AI RAGGI X L

Primato italiano Ma il vero esame arriva adesso


Portare ai quarti due squadre (non ci riusciamo da 5 stagioni) vorrebbe dire uscire dalla crisi
CONDO, GARLANDO ALLE PAGINE 1213

MARCHISIO
3 La gioia di Marchisio. A sinistra labbraccio di Del Piero a Giaccherini
NUOTO EUROPEI VASCA CORTA

INTERVISTA ILTECNICO SULLE NOSTRE

Ancelotti: L Inter ha un autostrada. Ma anche le altre..


3 Carlo Ancelotti, 52 anni AP IL FLOP DELUSIONE CITY E UNITED
SCHIANCHI A PAGINA 14

Manchester fuori deve fare i conti In fumo 47 milioni


3 Roberto Mancini, 47 anni SYSTEM
BOLDRINI A PAGINA 16

SCI COLORADO: PRIMO SLALOM STAGIONALE

Bravo Deville, secondo Doppio Orsi Tre azzurri nei primi 10 Bronzo nei 50sl
Solo 26 il campione olimpico Razzoli
LOPES PEGNA A PAGINA 30

IL ROMPI PALLONE
DI GENE GNOCCHI

IL FURTO RUBATA A GENNAIO

IL CASO LAJAX ALLUEFA: INDAGATE

oro in staffetta
ARCOBELLI A PAGINA 31

Chiarito perch Zanetti si fatto espellere. Lo aveva obbligato Moratti perch dopo 600 gare consecutive aveva accumulato troppi giorni di ferie.

Mike Bongiorno Bara ritrovata vicino a Milano


CONTICELLO A PAGINA 40

Quanti sospetti per l occhiolino di DinamoLione


CECERE, LICARI A PAGINA 17 3 Vida (Dinamo), 22 anni, fa locchiolino a Gomis (Lione), 26 AP

11 2 0 9> 9 771120 506000

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

COPPA ITALIA OTTAVI


JUVENTUS BOLOGNA

2
4-3-3 Storari; Sorensen, Barzagli, Bonucci, De Ceglie; Marrone (Marchisio dal 34 s.t.), Pazienza, Giaccherini; Krasic (Elia dal 20 s.t.), Quagliarella (Estigarribia dal 23 s.t.), Del Piero. PANCHINA Manninger, Chiellini, Pepe, Toni ALLENATORE Conte. ESPULSO nessuno AMMONITI Bonucci per gioco scorretto, Pazienza per c.n.r. GIUDIZIO *** MARCATORI Giaccherini (J) al 45; Raggi al 51 s.t.; Marchisio (J) al 13 p.t.s. ARBITRO: Peruzzo di Schio. GUARDALINEE: Vuoto-Galloni NOTE presenti 23.000 spettatori per un incasso di 219.611,00. Fuorigioco 2-1. Recuperi p.t. 0. s.t. 5; pts 0; sts 1 POSSESSO PALLA ANGOLI ALLENATORE Pioli. ESPULSI nessuno.

1
4-3-2-1 Agliardi; Crespo, Raggi, Loria, Garics (Morleo dall11 s.t.); Pulzetti, Perez (Khrin dal 20 s.t.), Taider; Gimenez (Paponi dal 38 s.t.), Vantaggiato; Acquafresca. PANCHINA Lombardi, Portanova, Casini, Coda. AMMONITI Loria, e Acquafresca per gioco scorretto), Raggi per proteste.

JUVENTUS 61% TIRI IN PORTA

BOLOGNA 39%

JUVENTUS 8 TIRI FUORI

BOLOGNA 5

IIIIIIIIII
JUVENTUS 10

IIIIII IIIIIII
BOLOGNA 6 JUVENTUS 7

I
BOLOGNA 1

MOMENTI CHIAVE PRIMO TEMPO 0-0 9 Punizione di Del Piero dai 25 metri: a lato. 34 Punizione a scavalcare la barriera di Vantaggiato: bene Storari che manda in angolo. 42 Un rimpallo in area libera Quagliarella a cinque metri dalla porta, ma Agliardi esce a valanga e respinge.

SECONDO TEMPO c GOL! 45 Giaccherini in contropiede, due dribbling e di destro batte Agliardi.

c GOL! 51' Angolo di Vantaggiato e


colpo di testa vincente di Raggi. poi sinistro che brucia Agliardi.

c GOL! 102 Elia per Marchisio, magia e

Marchisio, il settimo
Unaltra prodezza e Juve nei quarti Ma che fatica battere il Bologna
Il centrocampista entra e risolve la partita nei supplementari. A Giaccherini aveva risposto Raggi al 96. Agliardi portiere super
DAL NOSTRO INVIATO

MIRKO GRAZIANO TORINO

Minuto 103, lo Juventus Stadium viene gi. Sempre lui. Claudio Marchisio oggi mezza Juve. Controllo di destro, diagonale di sinistro, altra perla, settimo gol stagionale, a una lunghezza dal Tardelli record. La banda Conte vola ai quarti di finale di Coppa Italia. Trover una fra Roma e Fiorentina.
Che marcia Servono i supple-

mentari, la vittoria bianconera per strameritata, nonostante il cuore di un Bologna pieno zeppo di riserve s, ma organizzato e mai rinunciatario. Bravo Pioli, che raccoglie segnali comunque incoraggianti in vista della lunghissima volata salvezza. Sorride a sua volta Antonio Conte, che storce il naso solo per un tempo, prima di prendere atto che pure le riserve godono di ottima salute, sia fisica sia psicologica. La squadra corre infatti

sempre pi degli avversari, e addirittura accelera nei momenti chiave. Krasic ed Elia restano dei punti interrogativi preoccupanti, anche se lolandese ha chiuso in crescendo con un paio di belle giocate. Intanto, per, crescono gli altri, compreso Quagliarella, finalmente di fronte a un rodaggio concreto. Il napoletano ha solo bisogno di mettere minuti ufficiali nella gambe. E poi c Del Piero, a tratti irresistibile, probabilmente pronto a recitare un ruolo importante anche luned prossimo allOlimpico, contro la Roma. Insomma, la marcia della Juve continua, magari non ancora trionfale, ma sicuramente di quelle che lasciano il segno: quattordici partite, nove vittorie, cinque pareggi, nessuna sconfitta. In Italia solo i bianconeri sono imbattuti da inizio stagione.
45 di noia Conte cambia mol-

to, quasi tutto, ma in mezzo alla difesa conferma la coppia Barzagli-Bonucci. Certi equilibri sempre meglio non toc-

carli. L dietro, allora, in panchina ci vanno gli esterni, Lichtsteiner e Chiellini. Dentro Sorensen a destra e De Ceglie a sinistra. In porta c Storari. In Coppa Italia giocher sempre lui, ha detto Conte. Giusto cos quando si ha a disposizione il miglior dodici della Serie A, e forse qualcosa in pi. A centrocampo, Pazienza fa il Pirlo, mentre Giaccherini e Marrone si travestono da Marchisio e Vidal. Tridente nuovo di zecca in avanti, con Krasic largo a destra, Del Piero con licenza di muoversi secondo istinto e Quagliarella che parte dal centro. La prima mezzora per un pianto, Conte prende atto e rimedia per poi riparlarne coi suoi nellintervallo. Al 30 esatto, si torna al 4-2-4. Nella tonnara di met campo ci restano Marrone e Pazienza, Giaccherini si allarga a sinistra, Krasic a destra, pi centrali quindi le posizioni di Del Piero e Quagliarella. E subito arrivano le cose migliori, grazie soprattutto a Giaccherini, che sulla fascia di competenza punta e ripunta Cre-

CON IL SENSORE CMOS EXMOR R, FOTO E VIDEO PERFETTI IN QUALSIASI CONDIZIONE DI LUCE.

Ora puoi permetterti di pi.


Ora il momento per permettersi tutta la qualit e linnovazione di Sony. Ora il momento di scegliere la fotocamera compatta dei tuoi sogni. Ora puoi avere di pi. Perch ora puoi avere uno sconto di 50 euro. Scopri come su www.sony.it/orapuoi e dai rivenditori che aderiscono alliniziativa.

Ora la notte svela i suoi segreti.

no a

CYBERSHOT

HANDYCAM

NEX

orapuoi.sony.it/mobile

Offerta valida sui modelli di Videocamere e Fotocamere indicate sul sito www.sony.it/orapuoi, acquistati dal 17 novembre 2011 al 31 gennaio 2012 presso i Rivenditori aderenti all'iniziativa, restando espressamente esclusi gli acquisti effettuati tramite internet. Per i Clienti Media World e Saturn sar valida, in sostituzione, la carta regalo "EasyGift". Regolamento completo sul sito www.sony.it/orapuoi Sony, Make Believe, Cybershot, Handycam, Nex e sono marchi registrati di Sony Corporation. Tutti gli altri marchi sono di propriet dei rispettivi titolari.

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

la Moviola
DI FRANCESCO CENITI

Pulzetti a terra: lite Conte-Pioli prima dell1-1


Peruzzo deve faticare a controllare una gara diventata complicata nel finale. Juve avanti al 90 con Giaccherini: il Bologna si lamenta per il fallo di Marchisio su Taider, ma larbitro lascia giocare perch il pallone arriva a Loria che pu giocarlo in tranquillit. E invece il difensore sbaglia servendo proprio Giaccherini. Al 94 Pulzetti (costretto poi a uscire) resta a terra dopo un contatto con Giaccherini, il Bologna non si ferma e conquista un angolo. Conte rinfaccia il fatto a Pioli che risponde a muso duro. Dal corner arriva l1 1 di Raggi. Nei supplementari la Juve chiede un rigore per mani di Taider: giudicato involontario, ma era fuori area. Giusto annullare un gol a Del Piero per fuorigioco, mentre molti dubbi sulloffiside chiamato a Del Piero che poi aveva servito Giaccherini per un gol al volo a gioco fermo.

spo, crea superiorit e mette in mezzo palloni docili docili che per vanno spesso a incrociare il movimento di uno sciagurato Krasic. Al Bologna basta svolgere con attenzione il compitino tattico per tenere Agliardi lontano dai guai. Solo un rimpallo a centro area libera Quagliarella a due passi dalla porta emiliana, ma qui appunto Agliardi a sbrogliare tutto con unuscita bassa, decisa e tempestiva. Bene comunque la banda Pioli, prudente, ma ordinata con un 4-3-2-1 parecchio simile a un 4-5-1 visto la generosit di Gimenez e Avvantaggiato nel ripiegare a centrocampo in fase di non possesso palla. Chiara la strategia di Pioli: rischiare poco, ripartire senza troppa foga e

I NUMERI

4
0

il Personaggio CLAUDIO MARCHISIO

gol di Del Piero. Il capitano bianconero non ancora riuscito a sbloccarsi in questa stagione. Ieri sera uno gli stato giustamente annullato per fuorigioco.

Gol chiama gol e Tardelli ora a un passo


Continua il momento magico del centrocampista: ancora una rete e sar aggancio. Ma per Conte le soddisfazioni non si fermano qui: Del Piero c
FRANCESCO BRAMARDO TORINO

Bianconeri poco incisivi nei primi 45: non convince Krasic, meglio Quagliarella Dopo lintervallo, Conte torna al 4-2-4 e la squadra mette sotto assedio il Bologna
sfruttare eventualmente le palle ferme. E infatti Vantaggiato costringe Storari a una parata non proprio agevolissima su calcio di punizione.
Ripresa da scintille Intervallo! Conte ne dice quattro ai suoi. Li responsabilizza, li riporta al 4-3-3 senza cambiare nessuno, e di fatto lancia un messaggio: appelli finiti, chi fallisce ora, perde la Juventus. La reazione simile a quella del San Paolo. I bianconeri rientrano in campo assatanati, Agliardi viene preso a pallate pi volte. Del Piero il migliore, ci prova da tutte le posizioni, ma il primo gol nella nuova casa proprio non vuole arrivare. Krasic sbaglia un gol fatto, poi pasticcia e ripasticcia, Conte sbuffa e al 20 lo cambia con Elia. Bocciato il serbo! Forse definitivamente. Lolandese non fa per meglio. E allora, ecco Estigarribia e Marchisio. Nuova benzina, nuova spinta. Pioli non si scompone, mantiene compatto il suo Bologna, che incassa senza piegare le ginocchia. La strategia non cambia, e Acquafresca va vicino al gol per due volte. Ma poi Giaccherini ha un raptus alla Garrincha (scusa Passerotto!) e al minuto 90 sembra chiudere i conti. Sembra. Raggi fa risedere tutti, e di fatto tira la volata allennesimo Marchisio show.

Lesultanza di Claudio Marchisio (a terra), 25 anni, dopo il gol decisivo RICHIARDI

gol di Giaccherini che con quello realizzato al Bologna si sbloccato con la nuova maglia. Lanno passato, solo in Serie A, ne aveva realizzati 7 con il Cesena

sigillo
IL TABELLONE ECCO IL QUADRO DEGLI OTTAVI

Duecento candeline da professionista, un gol, il primo in bianconero buono, un altro annullato. Raggi ha provato a rovinare la festa ad Emanuele Giaccherini negli ultimi secondi dei tempi regolamentari, ma ci ha pensato sempre lui, Claudio Marchisio a trascinare la Juve ai quarti. E entrato al 34 del secondo tempo, ha coperto palla e cercato la rete con rabbia, rete numero 7, ad un solo gol dal modello bianconero, da Marco Tardelli, a quota otto. Capocannoniere della Juve il Principino, classe e per-

IL NUMERO

4
7

gol stagionali di Marchisio (nella foto SYNC): dopo i sei in campionato, ecco il timbro anche nellaltra competizione stagionale che disputa con la Juventus.

sta maglia voglio vincere tutto, sono nato bianconero, e centrare un traguardo nella citt dove sei nato non da tutti. Come il suo mito, idolo di ragazzo, il capitano del Liverpool, Steven Gerrard, con il quale, non tanto tempo addietro ha anche scambiato la maglia. Una gara dura, sofferta ma ci tenevamo a passare il turno le parole del centrocampista, che avrebbe gioito volentieri anche soltanto dalla panchina per un gol di Ale Del Piero, il suo capitano.
Ma Ale c E mancato solo il gol del capitano, invece alla festa di Coppa. E ancora alla ricerca del primo centro ma Ale c. Buone notizie per Antonio Conte in vista della Roma: Del Piero ha la testa dura. Ha voluto giocare quattro giorni dopo la scarpata ricevuta da Marco Rossi, in piedi il capitano dopo qualche secondo di paura, quando la fronte protetta da una benda, ha impattato contro un braccio di Taider. Un diesel Pinturicchio nei primi 45 minuti, il tempo di carburare e la ripresa ha regalato il miglior Del Piero. Un paio di punizioni nel primo tempo con tanto di barba al palo, la scossa in avvio di ripresa, due conclusioni fuori di un soffio. Tanta qualit e poca fortuna per il capitano in versione ski-man, la fascia di lana sulla testa a proteggere gli otto punti di sutura, ricordo del calcione subito contro il Cesena. Lo ha cercato Ale il primo gol nel suo stadio in lungo ed in largo ma Agliardi, ben piazzato ha spento la luce.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il capitano pi volte vicino al gol Ha dimostrato di reggere anche 120 consecutivi


sonalit da vendere in campo, un padre tenero e felice nei momenti senza calcio, uno che non dimentica di chi meno fortunato, come i bambini malati dellospedale SantAnna, uno che chatta con i fan su Facebook mostrando le scarpe nuove appena indossate o invitando i tifosi allo stadio a poche ore dalla gara contro il Bologna.
Lodi I complimenti di Pran-

GDS

RIPRODUZIONE RISERVATA

delli come quelli di Lippi o di Platini lo riempiono di orgoglio ma lo lasciano al tempo stesso indifferente, come gocce dacqua su un impermeabile. Con que-

VINCI LA SERIE A CON CARTASI


In palio per te i biglietti di tribuna di prestigiose squadre
Hai una carta di pagamento CartaSi?
Collegati a www.gazzetta.it/vinciconcartasi e potrai vincere subito due biglietti per i posti pi prestigiosi nelle partite in casa di Bologna, Genoa, Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma.

Hai una possibilit in pi di vincere!


Se non vinci i biglietti per la tua squadra del cuore, usa la tua CartaSi anche per un solo acquisto: parteciperai allestrazione finale di un abbonamento per la stagione 2012/2013

Regolamento completo disponibile su www.gazzetta.it/vinciconcartasi. Concorso valido dal 27/10/2011 al 13/01/2012. Valore complessivo del montepremi: 41.479,99 euro IVA inclusa.

Messagg o pubb c tar o con f na t promoz ona e

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

COPPA ITALIA OTTAVI


le Pagelle
di G.B. OLIVERO

STANDING OVATION PER I PORTIERI DEL PIERO, CAMPIONE E LEADER


JUVENTUS 6,5
I tifosi della Juventus hanno preso posizione sul tavolo della pace manifestando apertamente il loro dissenso sulla presenza juventina. Durante il match di Coppa Italia contro il Bologna sono stati esposti due striscioni: il primo (nella foto MINOZZI) recitava Andrea, se ti siedi al tavolo attento al portafoglio!!. Il secondo pi duro ed eloquente: Solo gli sconfitti chiedono la pace: no al tavolo.
STORARI 7 Bravissimo su Vantaggiato nel primo tempo e su Acquafresca nella ripresa. Si conferma il dodicesimo pi forte del mondo. SORENSEN 6 Scarica la rabbia di otto mesi passati a guardare (ultima gara con la Juve il 23 aprile) con un violento destro che esce di poco. Comprensibile ruggine nei meccanismi difensivi. BARZAGLI 6 Non ha molto da fare, quando serve usa fisico ed esperienza. BONUCCI 6 Partita discreta macchiata dalloccasione che concede ad Acquafresca. DE CEGLIE 6 Scende poco in avvio, poi prende il ritmo ed pi incisivo. MARRONE 6,5 Nel primo tempo il migliore, mostra personalit e buone idee. Sfiora il gol a inizio ripresa. IL MIGLIORE h 7,5 MARCHISIO il pi bravo perch decide una gara complicata con una prodezza individuale: dribbling di tacco e sinistro sul secondo palo. Gol da fenomeno e ormai la norma. PAZIENZA 6 Non brillante ma continuo in regia. GIACCHERINI 7 Meglio da esterno che da interno. Nella ripresa salta spesso luomo e va al tiro di destro e di sinistro sfiorando il gol. Poi lo segna (e sembra a tutti il gol partita) con una splendida azione personale. KRASIC 5 Si impegna tantissimo, ma sbaglia tutto quello che pu sbagliare. Compreso un gol a porta vuota. ELIA 5,5 Spaesato come lultima volta che si era visto, due mesi e mezzo fa. Va vicino al gol, dovrebbe essere pi cattivo. QUAGLIARELLA 5,5 Ancora lontano da una condizione discreta, ha bisogno di giocare. Un po egoista in certe situazioni. ESTIGARRIBIA 5,5 Spinge sulla sinistra, ma non mai pericoloso. DEL PIERO 7 Partenza diesel, secondo tempo da campione e leader: dribbling, assist, tiri. Meriterebbe il gol. All. CONTE 6 Obiettivo centrato con qualche sofferenza di troppo.

Conte la butta l Se si chiamasse Giaccherinho...


Il tecnico bianconero esalta la prova dellala: Viene dalla provincia, ma merita la Juve
ALBERTO MAURO TORINO

nata negli spogliatoi, durante lintervallo. Antonio Conte ha alzato la voce, per richiamare i suoi allordine. Sveglia ragazzi!, proprio come la sera del 29 novembre, negli spogliatoi del San Paolo, dopo un primo tempo regalato al Napoli. Stavolta la Coppa Italia, non il campionato, e in campo c la Juve2. Ma la filosofia non cambia: bisogna vincere, sempre e comunque, Conte lo ha detto chiaramente alla viglia e lo ha ribadito con forza nellintervallo, e qualcosa nella ripresa cambiato.
Mutamento Stessi uomini in campo, proprio come a Napoli, ma altra mentalit, e non a caso i bianconeri hanno avuto le migliori occasioni proprio nel secondo tempo. Conte ha testato i giocatori meno utilizzati, un discorso che vale per tutti, compreso il capitano, recuperato a tempo di record dopo il taglio alla tempia contro il Cesena. In campo dal primo minuto fino alla fine dei supplementari, con una fasciatura a protezione degli 8 punti di sutura. Dagli spalti, oltre a una netta presa di posizione (cori e striscioni) contro il tavolo della pace solo applausi e incoraggiamenti continui, nonostante un primo tempo al di sotto delle aspettative.
RIPRODUZIONE RISERVATA

BOLOGNA 6

8 AGLIARDI

IL MIGLIORE

Prestazione mostruosa. Bravissimo su Quagliarella, Morrone e Del Piero, miracoloso su Giaccherini ed Elia. CRESPO 6 Protagonista dellepisodio controverso: la Juve si ferma per far soccorrere Pulzetti, lui gioca e lancia. Da l il corner, l1 1 e la litigata tra Conte e Pioli. RAGGI 6,5 Bravo nella sua area e soprattutto in quella della Juve. LORIA 5 Sbaglia due volte sul gol di Giaccherini. GARICS 5 Si perde spesso Krasic, che per sua fortuna non gli fa male. MORLEO 6 Argina come pu dalla sua parte. PULZETTI 6 In fase di possesso palla si alza sulla linea di Gimenez e Vantaggiato, ma non trova il tempo e loccasione per incidere. PEREZ 6 Molta legna, poche idee. Per quando esce il Bologna crolla. KRHIN 5,5 Gioca a testa alta, ma non trova mai la giocata giusta. TAIDER 6 Corre tanto, aiuta i compagni, va anche al tiro. GIMENEZ 5 Delusione totale: deve sobbarcarsi un duro lavoro, ma sbaglia tantissimo. PAPONI 5 Dovrebbe far salire la squadra, non ci riesce mai.

Antonio Conte ha avuto le risposte che cercava. Ci spiaciuto prendere il gol del pareggio al 96, ci ha costretto a un ulteriore sacrificio. Ma ho visto una buona Juve, ho avuto le risposte che aspettavo da chi fino a ora ha giocato meno. inevitabile che ci sia ancora molto da lavorare, ma ho la disponibilit di tutti i ragazzi, questa la cosa importante. Dopo il gol di Giaccherini lallenatore bianconero si sfogato, urlando Proprio lui, non so se mi spiego verso la tribuna. Giaccherini lesempio di come un giocatore che ha fatto la provincia pu meritarsi la Juventus, e lo ha dimostrato stasera. Se si chiamasse Giaccherinho sarebbe molto pi considerato. Bravissimo Agliardi, ha fatto parate straordinarie, noi abbiamo

Il gol del momentaneo vantaggio di Emanuele Giaccherini, 26 anni RICHIARDI

Lo screzio con Pioli? Aveva ragione lui, non dovevamo fermarci


ANTONIO CONTE allenatore Juve

VANTAGGIATO 6,5 Svolge bene il doppio compito sulla fascia. ACQUAFRESCA 6 Vede la palla due volte e sfiora il gol. All. PIOLI 6 Se la gioca con ordine, ma solo Agliardi lo salva da una goleada.

esagerato sbagliando sotto porta. Ma onore al Bologna, ha giocato unottima gara, io sono soddisfatto della mia Juve. Il pensiero gi alla Roma: I ragazzi sono allenati e stanno tutti bene, teniamo molto alla Coppa Italia e lo abbiamo dimostrato. Ora pensiamo alla Roma. Un po di tensione con Pioli? C stato un fraintendimento, ma aveva ragione lui e abbiamo sbagliato noi. Si era fatto male Pulzetti ma non dovevamo fermarci: dallazione successiva nato il corner e il pareggio di Raggi.
La svolta La svolta della partita

TERNA ARBITRALE: PERUZZO 6 Gara semplice, sbagliato annullare il 3-1 di Giaccherini ma non colpa sua. Vuoto 6; Galloni 5

BOLOGNA

Rammarico Pioli Luomo in meno stato decisivo


TORINO Partita in bilico fino al 120. Raggi risponde al vantaggio di Giaccherini ma prima del pareggio il Bologna perde Pulzetti per infortunio (con i cambi esauriti) gioca in 10 tutti i supplementari e la differenza la fa ancora una volta Marchisio. Ce la siamo giocata fino alla fine lanalisi di Pioli a fine gara , nel primo tempo alla pari mentre nella ripresa abbiamo sofferto un po ma abbiamo anche avuto un paio di occasioni per andare in vantaggio. Abbiamo dato tutto, peccato aver giocato i supplementari con un uomo in meno.

Ale Del Piero, 37 anni LIVERANI

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

MERCATO

LEO SGARBO
Rialzo Psg, ma Tevez vuole il Milan
Patto fra i cugini sceicchi: 25 milioni al City. Galliani: Ha scelto noi. E si riparla della Juve
CARLO LAUDISA claudisa@gazzetta.it MILANO

ferro ha un peso enorme la parola del giocatore. E LApache anche nelle ultime ora ha ribadito la sua scelta: il Milan.
La regia In questa vicenda han-

S
Carlitos Tevez, 27 anni, attaccante del Manchester City e della nazionale argentina, in rotta con il club inglese: solo tre presenze in questa stagione
FOTOPRESS

Tra il Milan e Tevez s inserito il Psg di Leonardo. Lofferta al rialzo (25 milioni di euro), ma soprattutto prevede una vendita immediata ai francesi. Invece i rossoneri sono fermi al prestito gratuito con diritto di riscatto in estate per 23 milioni. Messa cos il club parigino ha tutto per sorpassare i campioni dItalia. Ma in questo braccio di

Mansour e Al Thani si fanno forza nel braccio di ferro con largentino

milioni di euro: la cifra offerta dal Milan per avere Carlitos Tevez. I rossoneri vorrebbero portare il giocatore a Milanello con la formula del prestito con diritto di riscatto gi fissato. Per lattaccante argentino pronto un contratto da 2,5 milioni di euro fino a fine stagione e poi un triennale da 5 milioni in caso di riscatto. Adriano Galliani (nella foto) ha gi chiarito che questa lofferta massima che il Milan pu permettersi

23

no un ruolo centrale i cugini Mansour Bin Zayed, 41 anni (proprietario del Manchester City) e Tamim Bin Hamad Al Thani,31 anni, maggior azionista del Paris Saint Germain, appunto. Insomma un affare in famiglia tra il ministro delle Finanze di Abu Dhabi e il primo erede al trono di emiro del Qatar. La loro disponibilit finanziaria illimitata, lintreccio di parentele non meno saldo. Tanto per fare un esempio Mansour sposato in seconde nozze con una delle figlie di Kartoum, sceicco di Dubai. E non solo. Quindi linsidia del Psg non va assolutamente sottovalutata.
Telefonate In que-

le vere intenzioni del club parigino. La sensazione che questa partita si stia giocando pi che altro in Arabia. Tanto vero che sinora il Psg non ha preso contatto con lagente di Tevez, Kia Joorabchian. Ma siamo solo allinizio delloffensiva.
Apache fedele In compenso il ma-

nager anglo-iraniano in queste ore ha ribadito la linea del suo assistito: Carlitos vuole solo il Milan, ha ripetuto alla.d. rossonero che a questaffare sta dedicando tutte le attenzioni possibili. E chiaro, per, che il club di via Turati ha dei vincoli finanziari ben precisi. Lintesa con Tevez comporta un investimento significativo: soprattutto se si pensa ai limiti imposti dallimminente fair play finanziario di Platini. Cos lingaggio di 2,5 milioni di euro sino a fine stagione e il successivo triennale da 5 milioni in caso di riscatto rappresentano il massimo delle possibilit rossonere per questaffare.
La scelta A maggior ragione Te-

giocare in serie A. E prese contatti con Inter e Juve. Ma ora la sua opzione italiana solo rossonera. Nonostante nelle ultime ora sia rimbalzata la notizia di un ritorno di fiamma bianconero. E lo stesso City a farlo sapere, a riprova che gli uomini di Mansour puntando allasta. Ma da corso Galileo Ferraris si tirano fuori, a riprova della pace Agnelli-Galliani. E la.d milanista resta ottimista: Tevez vuole il Milan, questa la cosa pi importante. Ma le prossime ore saranno convulse. E decisive.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lagente ribadisce la fedelt ai rossoneri. Ma non ha ancora lofferta dei francesi...

ste ore Adriano Galliani ha parlato pi volte con Leonardo per saggiare

vez deve fare le sue valutazioni. Che non sono solo di natura economica. Sin dalla scorsa estate Carlitos ha espresso il desiderio di

milioni di euro: cos il Paris Saint Germain ha rilanciato con il Manchester City per cercare di strappare lApache ai rossoneri. In queste ore Leonardo (nella foto PEGASO) ha parlato pi volte con Galliani, con il quale ha un legame molto forte visti i trascorsi rossoneri (da giocatore, dirigente e allenatore) di Leo. Il Psg ha tutto per superare il Milan, che per punta sulla volont del giocatore: Tevez ha ribadito di volere solamente la maglia rossonera.

25

il personaggio

Storia di un brasiliano sempre libero di osare Con Milan e Inter amore, intrighi, dispetti
da tecnico durante la quale ottiene un terzo posto in campionato, e in Champions League uno storico successo a Madrid contro il Real e uneliminazione-tonfo contro il Manchester United. Non andava pi molto daccordo con Berlusconi, che in una intervista definisce narcisista, mentre con Galliani i rapporti erano rimasti intatti e amichevoli (diceva lui). A sorpresa, ma non troppo, Leo accetta la panchina dellInter il 24 dicembre 2010. Non cercavo un lavoro, cercavo un sogno. Un bel regalo di Natale per Galliani.
Indipendenza Ma Leo indipen-

ALESSANDRA BOCCI

E fatto cos. Io sono un uomo libero. E mobile, molto mobile. Leonardo arriv al Milan nel 1997, scelto da Fabio Capello. Con la maglia rossonera vinse uno scudetto, gioc, smise, torn, smise di nuovo, divent luomo di fiducia di Adriano Galliani. Con lui sto imparando tanto. Si vede.
Tutto scorre Leonardo non si ferma, ha tante idee e spesso le cambia. Cambi idea pi volte sul ritiro dal calcio giocato, che arriv definitivo nel 2003. Ha cambiato idea pi volte sul lavoro che preferisce. Forse manager, o forse allenatore. Meglio la scrivania, o meglio la panchina. To be or not to be, lamletico Leo lascia il Milan dopo ununica, bella stagione

Leonardo, 42 anni, con Massimo Moratti, 66, ai tempi dellInter LAPRESSE

dente e va per la sua strada. LInter pensava di aver fatto un grande sgarbo ai vicini di casa, oltre ad avere trovato un bravo allenatore, ma alla fine Moratti stato sedotto e abbandonato come gli altri. Al-

limprovviso, e anche questa volta dopo ununica stagione, anzi mezza, Leonardo annuncia laddio. LInter intraprende una frenetica ricerca del sostituto. Io non ho mai parlato con nessuno prima che uscissero voci su altri allenatori per lInter, si difende. Il riferimento in particolare a unindi-

screzione della Gazzetta, secondo la quale Moratti stava contattando Bielsa. Prima o dopo, ognuno dei contendenti conta i giorni a modo suo.
Scelte Leonardo indice una conferenza stampa a Milano nella quale racconta che ancora non sicuro di andare al

Psg. I giornalisti francesi sono attoniti. A distanza di poche ore, Leo diventa ufficialmente un dirigente del club parigino. E si scatena sul mercato. Prende Pastore che era loggetto del desiderio dei tifosi del Milan, cerca di soffiare Forlan allInter che praticamente sicura di avere chiuso la trattativa. Tenta Milito, raccontano le voci di mercato, e questa volta lInter fiuta il pericolo e Moratti un po si secca. Pensa a Borriello, altra vecchia conoscenza un po a disagio. Moratti ufficialmente non dice mai mezza parola su Leonardo, come aveva fatto Galliani, ma si capisce che lInter infastidita, se non altro perch fatica a decidere chi mettere al posto suo dopo il rifiuto di Bielsa.
Apprendistato finito Il club di

Parigi cerca classe, Leo intelligente e bravo a scegliere: ha

aiutato il Milan in trattative importanti (Kak, Pato, Thiago Silva) e ha imparato come si fa. Ora un accordo fra cugini pu aiutarlo, perch i proprietari del Manchester City e quelli del Psg sono imparentati. Uomo fortunato, Leonardo, e grande conoscitore del calcio e dei meccanismi della comunicazione. Ma chi lo odia lo odia sul serio, come certi tifosi del Milan che lo hanno tartassato durante il suo unico derby da interista. Lui rimasto scosso, si dice, al punto di pensare che fosse meglio lasciare Milano. Magari prendendo con s Ancelotti, che per ha resistito alla corte. E allora sembra che Leo abbia pensato di virare su Rafa Benitez, luomo che allInter gli aveva lasciato la panchina. Questa volta, per, neppure Moratti si seccherebbe.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

The new digital touch screen watch

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

MERCATO

Maxi Lopez aspetta: lui lalternativa


Se laffare Tevez saltasse, arriverebbe un altro argentino: il Milan ha gi un accordo con Catania e giocatore
FABIANA DELLA VALLE MILANO

Non succede, ma se alla fine dovesse capitare lalternativa gi stata individuata. Il Milan non ha dubbi sul suo regalo di Natale: vuole Tevez e far di tutto per portarlo in rossonero. Ma se per caso la trattativa dovesse saltare e Babbo Natale dovesse ritrovarsi a mani vuote, il club rossonero ha gi una richiesta bis: Maxi Lopez. Lattaccante del Catania al momento lunico candidato per rimpiazzare Tevez. Anche perch Adriano Galliani aveva gi avviato i contatti con il club siciliano, incassando il s sia del giocatore sia della societ.
Intesa senza impegno Il nome di

lit (sono tutti e due argentini). Lintesa di massima parla di un prestito per 200 mila euro, con unipotesi di riscatto a 7 milioni. Per Maxi pronto un ingaggio da un milione. I due si sono lasciati con una stretta di mano ma senza nessun impegno. Il giocatore non ha mai nascosto il suo desiderio di vestire la maglia rossonera e il Catania pronto a darlo in prestito per poter poi monetizzare a giugno. Un altro colpo low cost in linea con gli ultimi arrivi estivi in casa Milan, Nocerino e Aquilani, che stanno rendendo tantissimo. Da Catania attendono solo le prossime mosse del Milan, come ha confermato qualche giorno fa Lo Monaco in occasione degli Oscar del calcio siciliano. La priorit di Galliani, per, resta Tevez e la.d. far un passo avanti solo se si render conto che lApache irraggiungibile. Quindi Maxi arriver solo al posto di Carlitos e non in aggiunta, perch il Milan a gennaio intenzionato a prendere un solo attaccante, anche se dovessero andare via sia Inzaghi sia El Shaarawy.
Vice Ibrahimovic Da un argentino allaltro, ma con caratteristiche diverse. Maxi Lopez non ha lappeal n il curriculum del connazionale, per pu essere ugualmente utile alla causa rossonera. Carlitos pu fare sia la prima sia la seconda punta, Maxi invece un centravanti e sarebbe perfetto per il ruolo di vice Ibrahimovic. Cresciuto nel River Plate, Maxi Lopez ha giocato un anno e mezzo nel Barcellona, ma stato frenato da un brutto infortunio. A Catania arrivato a gennaio 2010 e ha segnato 25 reti tra campionato e Coppa Italia. A 27 anni il Milan rappresenta una grande occasione. Ma tutto dipende da Tevez.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MISSIONE BRAIDA A VALENCIA. DOVE CERA CORVINO...

Gazzetta.it
Gazza

T f v
Roberto Soldado, 26 anni, ha segnato 9 gol nella Liga finora AFP

E per lestate 2012 si lavora a Soldado


MATTEO BREGA

La gioia napoletana ANSA

Maxi Lopez circola gi da tempo negli ambienti rossoneri. Poco pi di dieci giorni fa, quando linseguimento a Carlitos era appena cominciato, Galliani ha incontrato in Lega la.d. del Catania Pietro Lo Monaco e insieme hanno buttato gi le basi per leventuale trasferimento a Milano dellattaccante, che con Tevez ha in comune la naziona-

Maxi Lopez, 27 anni, ex Bara, a Catania dal 2010, 4 gol questanno

Sabato sera Valencia-Espanyol si trasformata in una passerella di occhi interessati. stata loccasione per vedere diversi elementi buoni per il mercato di gennaio (e non solo). In tribuna, tra i tanti, cerano Ariedo Braida e Pantaleo Corvino. Il primo era partito da Milano con lintenzione di proseguire laggiornamento su Didac Vil, lesterno mancino che sta giocando con regolarit nellEspanyol (sempre titolare) e che il Milan ha girato per un anno ai catalani. E visto che cera avrebbe voluto avere nuove conferme anche da Roberto Soldado. Lattaccante non ha tradito: entrato a un quarto dora scarso dalla fine, ha segnato il gol decisivo a dieci minuti dal triplice fischio. Un colpo di testa sul primo palo ad anticipare

il marcatore. Con un sorriso dapprovazione e nuovi appunti Braida tornato a casa sempre pi convinto che Soldado possa essere un giocatore da Milan. Da giugno. Classe 85, va in scadenza nel 2014 e il Valencia lo valuta intorno ai 15 milioni.
Tino viola Corvino invece era

NAPOLI, LE SCENE PIU BELLE DELLA NOTTE DI FOLLIA


Napoli sogna e si gode la gioia Champions. Sul sito il video-commento di Andrea Monti, direttore della Gazzetta e la pittoresca esultanza dei tifosi. Ride meno lInter: ma Claudio Ranieri spiega perch ottimista

molto pi interessato a Tino Costa, centrocampista argentino con passaporto francese nato nel 1985. Mancino, gioca da interno in mediana, con un colpo micidiale nei calci da fermo. AllEspanyol ha segnato l1-0 su rigore e deliziosamente sistemato dal corner il pallone sulla testa di Soldado per il raddoppio. Corvino lo ha individuato come rinforzo per la Fiorentina, ma costa non meno di 8 milioni. La scadenza nel 2014, tra laltro, non induce a provare con la parola sconto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

QUELLOCCHIOLINO CHE FA SCANDALO E IL SEXY CALENDARIO


Locchiolino delle polemiche: guarda cosa successo in Dinamo Zagabria-Lione. La reazione di Ferguson e Mancini dopo leliminazione dalla Champions. E per chiudere in bellezza, il calendario sexy delle cestiste

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

Goditi il Natale!
e vai gratis in vacanza con Chateau dAx
PELLE 100% LE A NATUR

ELISE

KUADRA

599
3 POSTI (cm 203) RIVESTITO IN PELLE NEL COLORE CAT. 1 COME FOTO.

999

MOBILE LIVING (cm 330) BIANCO LUCIDO

Acquista da Chateau dAx e raccogli i punti per andare gratis in vacanza!


Vai su www.chateau-dax.it e guarda il filmato con tutte le offerte! 140 negozi di arredamento in Italia aperti anche domenica pomeriggio numero verde 800-132 132
Offerta valida fino al 4 gennaio 2012 solo nei negozi che aderiscono alliniziativa e limitata ai modelli oggetto della campagna pubblicitaria. Su tutti i modelli, cuscinetti e poggiatesta optional. Per il soggiorno gratuito: acquisto minimo 1.000; per verificare i termini e le condizioni vedi il regolamento sul sito http://travelcard.iperclub.it/travelcard/regolamento.asp; quote iscrizioni escluse.

Goditi la vita! Scegli Chateau dAx.

10

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

ITALCHAMPIONS

Napoli, una cavalcat


In 5 anni dalla C al G16 dEuropa Il grande miracolo di De Laurentiis
Limpresa non ha precedenti: anzi, somiglia a quella del Nottingham Forest che, salito dalla B, vinse 2 coppe Campioni. Un buon auspicio
MIMMO MALFITANO NAPOLI

LERA DE LAURENTIIS DAL 2004 A OGGI

Ha un passato breve la storia di questo Napoli. Breve, ma intenso, che segue una progettualit vincente. In 5 anni, il club passato dalla C1 in cui militava nel 2006 agli ottavi di Champions League: un record, unimpresa senza precedenti che rende ancora pi esaltante la crescita di questa societ, che Aurelio De Laurentiis ha saputo trasformare in un gettito continuo di risultati e denaro. Per trovare qualcosa di simile

bisogna andare al Nottingham Forest che nel 1976-77 saliva dalla serie B inglese, vinceva subito il campionato e addirittura due coppe Campioni consecutive. Chiss che non sia di buon auspicio.
Nascita La notte di Vila-Real re-

ster nelle cineteche, verr ricordata per sempre. E viene da lontano. E un pomeriggio di fine settembre, anno 2004, quando nasce lera del nuovo Napoli. Dopo mesi di tensioni e di trattative, conseguenze del fallimento, Aurelio De Laurentiis comincia la scalata al grande

calcio partendo dalla serie C1. Il neo presidente viene accolto con qualche riserva: parla di internazionalizzazione del calcio, di progetti che andranno oltre laspetto meramente calcistico. Lottimismo non dominante, comunque. Dinanzi a 50 mila spettatori, il nuovo Napoli fa il suo esordio pareggiando 3-3 col Cittadella. In panchina c Giampiero Ventura, lallenatore scelto da Pier Paolo Marino per il grande rilancio.
Delusione e promozione Ma il pri-

viene sconfitto al Partenio dallAvellino nella finale playoff. Si ripartir ancora dalla terza serie, dunque. Intanto, Edy Reja ottiene la conferma dopo aver sostituito Ventura alla guida tecnica. Il campionato una corsa senza ostacoli. I gol del pampa Sosa ridanno alla gente la serie B (30 aprile 2006) che viene festeggiata con tre settimane di anticipo: la certezza aritmetica arriva col pareggio al San Paolo contro il Frosinone (1-1).
Riecco la serie A Il campionato di B si annuncia tosto. De Lau-

mo punto del programma fallisce subito: a giugno, il Napoli

rentiis attacca tutto e tutti dopo la sentenza sportiva di Calciopoli che ha sancito la retrocessione in B della Juve. Teme, il presidente, che il torneo possa essere falsato dalla presenza dei bianconeri. Ma il Napoli di Paolo Cannavaro, Calai, Sosa, Montervino, Iezzo talmente affamato che asfalta tutto e tutti. Il calendario ha deciso che allultima giornata Genoa e Napoli debbano incontrarsi a Marassi. Le due squadre arrivano con un margine di punti sufficienti per evitare i playoff: ad entrambe baster un pareggio per festeggiare la promozione.

Proprio come accadr (0-0). Il Napoli ritorna in serie A dopo sei ed un fallimento.
Riecco lEuropa Nel primo anno la squadra centra il traguarda dellIntertoto e lesordio in Europa avviene in Grecia, contro il Panionios. Pier Paolo Marino mette sotto contratto due giovani talenti, Lavezzi ed Hamsik, ed un centrocampista uruguaiano, Walter Gargano. La piazza rumoreggia, non contenta del mercato. Ma avr modo di ricredersi. Il ciclo di Reja si chiude prima della fine campionato ma, il sostituto, Dona-

UNA CITTA IN DELIRIO IL PULLMAN COI GIOCATORI E ARRIVATO AL SAN PAOLO SOLTANTO ALLE 6

Festa pazzesca, fino allalba


In duemila allaeroporto alle 4 LEI FEDELE SOLTANTO AL NAPOLI... del mattino, per aspettare larrivo della squadra
NAPOLI

GIRLS AZZURRE

p
S

MOGLI E FIDANZATE SU TWITTER

Quando laereo tocca la pista dello scalo napoletano lorologio segna le 4 del mattino. La luce che riflette la luna prevale sul buio della notte e illumina la festa di 2.000 tifosi giunti da ogni angolo di quartiere pur di vedere e toccare chi ha arricchito con unaltra pagina importante la storia del club. E la notte delle esagerazioni. Condivise e contagiose. Di una follia esplosiva. La citt un bel vedere, c tanta gente impazzita di gioia, che corre spedita verso Capodichino. Arriva il Napoli, sbarcano gli eroi del Madrigal che andranno festeggiati. Chiariamo: non s vinto nulla, ma il passaggio agli ottavi di Champions vale gi una vittoria, per un popolo che ha dovuto subire la vergogna di un fallimento e che umilmente ha saputo risalire la scala del calcio, partendo dalla serie C. Che si festeggi, allora! E lasciamola stare la retorica, stavolta. Napoli avr pure i suoi problemi, ma gioire si pu, non proibito, anche se si tratta soltanto di calcio.
Comincia la festa Gli ingressi

Yanina Screpante. 27 anni, modella argentina, la fidanzata di Lavezzi. Nei giorni scorsi lhanno rapinata. A Napoli la chiamano la Pocha

Donne del Napoli in festa: da sinistra la fidanzata di Lavezzi e le mogli di Cannavaro, Aronica e Maggio

La Cannavaro e le altre, insieme davanti alla tv


GIANLUCA MONTI NAPOLI

4 1 Una tifosa festeggia con una sciarpa eloquente: Fedele solo al mio Napoli. 2 Un altro, piuttosto abbondante, fa il bagno in una fontana. 3-4 Molti, nella notte tra mercoled e gioved, sono andati allaeroporto di Capodichino, ad aspettare la squadra FOTOCUOMO ANSA DI LUCA

S
Maria Soledad Cabris, 25 anni, la moglie di Edinson Cavani, attaccante uruguaiano del Napoli. Da pochi mesi la coppia ha un figlio, Bautista

urla, canta, sventola bandiere. Intanto, i giocatori lasciano laereomobile e vengono accompagnati al bus della societ, pronto ad accoglierli per trasferirli allo stadio San Paolo, dove la comitiva si scioglier.
Percorso alternativo Sarebbe impossibile farli uscire dai varchi abituali: la folla impressionante, polizia e carabinieri farebbero fatica a contenerne lentusiasmo. Allora, scatta il piano alternativo: si uscir da un varco secondario. Lopzio-

che danno laccesso ai banchi del check-in sono stati sbarrati in via preventiva dai responsabili dellordine pubblico. La calca impressionante, la gente

ne, tuttavia, gi conosciuta, perch stata adottata in altre occasioni. Ma perlomeno il pullman non dovr affrontare londa azzurra. Ed infatti il pullman impiegher soltanto mezzora per farsi largo tra quei 200 tifosi che hanno avuto lintuito di attraversare tutto laeroporto per vigiliare sul possibile varco duscita: lattesa sar premiata.
Caos tangenziale Ai caselli in direzione di Capodichino c coda, ma anche dal lato opposto,

verso Pozzuoli e, quindi, il San Paolo, c gran movimento di auto e motorini. Il pullman viene rintracciato poco dopo luscita di corso Malta e viene scortato fino a Fuorigrotta prima di scomparire nel ventre dello stadio. Sono quasi le 6 quando c la resa. La gente stravolta, quando la notte comincia a cedere alla prime luci dellalba. Sono robe dellaltro mondo. Robe di Napoli, dunque.
mi.mal.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La battuta pi bella, come spesso accade, lha regalata Lavezzi, quando gli hanno detto che la sua fidanzata Yanina aveva postato su Twitter la foto dei festeggiamenti delle signore azzurre per il passaggio del turno in Champions. Yanina ha scritto sul social network che stava festeggiando con le ragazze ed il Pocho ha ribattuto candidamente: Meglio con le ragazze che con i ragazzi. Battute a parte, fidanzate e mogli dei giocatori del Napoli formano ormai un gruppo compatto. Sono giovani, belle e di recente, vittime predestinate dei delinquenti che sembrano averle messe nel mirino.
Come lady Bruscolotti Mercoled sera erano tut-

te insieme davanti al televisore per vedere la partita del Madrigal: oltre a Yanina Screpante cerano Valeria Maggio, Caterina Aronica e Cristina Cannavaro. Hanno sofferto e trepidato per poi brindare. La capitana non pu che essere Cristina Cannavaro. Lei nel Napoli di oggi ha preso il ruolo che ai tempi degli scudetti era di Mary Bruscolotti. Lex moglie di Maradona, Claudia Villafane, tornata a Napoli per assistere alla partita con il Manchester, era andata a far visita alla signora Bruscolotti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

lafrase DEL GIORNO

a da record

d Mi sono fatto
LALLENATORE

espellere per caricare i ragazzi


Mazzarri e la

spinta a Nilmar Serviva una svolta, la partita stata una giornata era complessa
storica, memorabile. Bisogna credere nelle cose belle: nessun obiettivo impossibile. Il Napoli deve puntare ai grandi traguardi, trascinando la citt verso la vetta. Vogliamo un nuovo San Paolo. Presenter un progetto a De Laurentiis
LUIGI DE MAGISTRIS
SINDACO DI NAPOLI

MIMMO MALFITANO NAPOLI

GDS

A sinistra il presidente De Laurentiis. In alto Marek Hamsik. Sopra capitan Paolo Cannavaro IMAGE e FOTOCUOMO

clic
GRAVA IERI E OGGI DALLA SERIE C ALLA CHAMPIONS
Gianluca Grava, 34 anni, difensore del Napoli: col Villarreal ha giocato gli ultimi tre minuti. Una presenza fortemente simbolica: Grava al Napoli dal gennaio 2005, quando la squadra era in C1. Dalla C alla Champions.

doni non sa fare meglio. Anzi, viene esonerato dopo la sconfitta di Roma (ottobre 2009): al suo posto viene ingaggiato Walter Mazzarri.
Champions League Col nuovo allenatore comincia la crescita del Napoli. Lavezzi, Hamsik, De Sanctis, Cannavaro, diventano i simboli del nuovo corso. A loro, va ad aggiungersi Edinson Cavani e la storia cambia del tutto. Il grande lavoro di Mazzarri fa grande il Napoli, lo porta in Europa League, al primo anno, ed in Champions al secondo, dopo il pareggio al

Grava in C1

Grava oggi

San Paolo, contro lInter (1-1) che qualifica entrambe le squadre alla maggiore competizione europea. Il resto, storia delle ultime ore. La notte del Madrigal ha fornito solo certezze. In primo luogo, il Napoli approdato per la prima volta agli ottavi di Champions. Poi, ha confermato la grande qualit del progetto societario di De Laurentiis e di quello tecnico di Mazzarri. Ed, infine, la squadra pronta a riprendere il cammino anche in campionato ora che la missione Europa stata compiuta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il giorno dopo ha concesso pure qualche sorriso, Walter Mazzarri. E apparso alquanto disteso dopo tutta ladrenalina scaricata al Madrigal. Poco importa se incappato in un gesto non proprio carino nei confronti di Nilmar che gli valso lespulsione. A lui interessava la qualificazione agli ottavi di Champions League e lha ottenuta. Abbiamo compiuto un ulteriore passo per la nostra crescita. Era fondamentale per noi non abbandonare questa competizione, anche a costo di perdere qualche punto in campionato, ha detto lallenatore napoletano a SkySport 24.
Festa rovinata Lespulsione lha colto di sorpresa. E andato su tutte le furie, Mazzarri, abbandonando il campo per poi rifugiarsi nel pullman, fermo nellantistadio. E l che ha accusato un leggero malore dovuto alla forte tensione. Ho voluto caricare i ragazzi, serviva una

Walter Mazzarri, 50 anni LAPRESSE

svolta perch i minuti scorrevano e la partita si faceva via via pi complessa.


Importanza del gruppo Gli stato chiesto un giudizio sui singoli. Ma Mazzarri ha preferito parlare del collettivo. Mi chiedete delle prodezze di De Sanctis. Sono state fondamentali, ma da noi il gruppo che conta e che fa la differenza. Al gol di Inler se n stato tranquillo, non ha esultato. Ho aspettato la fine della gara per festeggiare insieme ai nostri tifosi. Vedere quella marea azzurra invadere Capodichino, al nostro arrivo, stato emozionante. Mazzarri ha mandato in campo pure Grava nei minuti finali, lunico reduce dalla serie C. Ho scelto di premiarlo per il suo impegno. Sorteggio di Champions? Non ci penso. La squalifica? Non la merito.
RIPRODUZIONE RISERVATA

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

ITALCHAMPIONS IL BILANCIO
Il primo turno della Champions League si chiusa con un bilancio favorevole per le italiane: vanno avanti tutte, Inter, Milan e Napoli. E per la prima volta dopo molti anni inglesi e spagnoli segnano il passo, mandando agli ottavi soltanto due squadre ciascuno.

Tanto un gioco
DI LUIGI GARLANDO

I NUMERI

4
8

Milano al comando Ma stiamo schisci


Due squadre agli ottavi, come Londra. Manchester insegna ancora

edizioni consecutive in cui lItalia qualifica tre squadre alla fase a eliminazione diretta

Linterista Javier Zanetti e il milanista Pato LAPRESSE

Il 20 settembre scorso, dopo due giornate di campionato in cui Inter e Milan avevano raccolto due punti in due, minimo storico, lanciavamo lallarme dellemergenza cittadina. Contavamo gli anni delle mediane titolari, annunciate dai progetti estivi, e annotavamo che il Milan di Allegri (4-3-1-2) aveva in media 31 anni (Gattuso, Van Bommel, Seedorf; Boateng), mentre lInter di Gasperini (3-4-3) ne datava addirittura 33: Maicon, Stankovic, Cambiasso, Zanetti. La media dei pi quotati club europei, a centrocampo, oscilla tra i 25 e i 26 anni. Da qui il sospetto forte che Milano arrancasse per gerontocrazia. La parola gener lorticaria a qualche dirigente meneghino, che oggi ha motivo di gongolare la rivincita: Milano la capitale dEuropa. Altro che Manchester, spazzata via. Solo Milano e Londra (Chelsea, Arsenal) hanno due squadre agli ottavi di Champions. Inconfutabile il dato, giusto festeggiarlo, ma con misura, evitando eccessi da Milano da bere, che viveva oltre le proprie possibilit. Meglio guardare in faccia la realt. Il Milan ripartito quando Allegri ha rivoluzionato la mediana con la corsa fresca di Nocerino e Aquilani, allineandosi ai parametri europei che pretendono a centrocampo gambe forti e giovani. Per nei due incroci col Barcellona, ha toccato con mano quando sia ancora distante leccellenza. Nellultima partita inutile, il Bara ha dato spettacolo con i giovani. Nella sua partita inutile lInter non stata in grado di rinunciare a Cambiasso n a compiacersi nei giovani. Si trascinata agli ottavi in un girone modesto grazie allorgoglio, ma continua a pagare caro la gerontocrazia in campionato. Manchester, anche se spazzata via, resta un punto di riferimento. Ferguson ha vinto tanto, per anni, con ragazzi cresciuti in casa, come a noi non riesce. A Basilea, dove sprofondato, lo United ha segnato con Jones (19 anni), ha preso una traversa con Macheda (20), ci ha provato con Wellbeck (21). Ha gi avviato il futuro, anche se la cassa piange. Il City domina la Premier League, ci ha portato via il talento migliore (Balotelli), che siamo stati incapaci di valorizzare, e pu permettersi di mollarci un pezzo scomodo (Tevez). Oltre i milioni dello sceicco, c il sapiente progetto tecnico di Mancini che crescer ancora nel tempo, fair play finanziario permettendo. Milano capitale, bello. Ma studiare chi oggi sta peggio, pu farci star meglio domani.
RIPRODUZIONE RISERVATA

campionati in gioco negli ottavi di Champions: oltre alle tre italiane, ci sono due inglesi, tedesche, spagnole, russe e francesi; una portoghese, svizzera e cipriota

punti per il Manchester City nel girone ma finisce in Europa League, mentre nel girone G passano Zenit e Apoel con 9 punti. (il Milan nelledizione 2010-11 si qualific agli ottavi con 8 punti)

10

ITALIA salto in alto Noi davanti a tutti


Il vero scoglio sono gli ottavi
Ci siamo lasciati alle spalle Inghilterra e Spagna e i progetti milionari dei due Manchester. Ma il bello arriva adesso: negli ultimi 5 anni solo una squadra ai quarti
LE RIVALI DELLE ITALIANE IL BORSINO GAZZETTA

PAOLO COND

Aurelio De Laurentiis un presidente che non parla per luoghi comuni, ma che ama esporsi con prese di posizione non di rado estreme. La cosa comporta i suoi rischi la polemica sui petrodollari al Villarreal stata una sparata preventiva di dubbio gusto ma gli permette di pensare molto pi in grande rispetto ai suoi colleghi. Con lodevole lungimiranza, sin dal giorno del sorteggio De Laurentiis ha ordinato al Napoli la massima determinazione nellinseguire gli ottavi di Champions. In molti, pi o meno apertamente, lhanno criticato per questo, sostenendo che sullaltare di un sogno irrealizzabile avrebbe gettato un obiettivo ben pi concreto come lo scudetto. A qualificazione intascata, nella notte della festa il presidente del Napoli ha rivendicato lesattezza della scelta originaria, assicurando che in sole sei partite (ma del grupo de la muerte) la sua squadra ha guadagnato in maturit e autostima lequivalente di tre anni di campionato.
Vaccini Tutto molto vero, e ba-

se per salire ancora, magari in questa stessa Champions. Digiuno di grandi stadi europei che non sono luoghi come tutti gli altri il Napoli in agosto ha accettato linvito del Barcellona al Gamper per vedere, come direbbe Jannacci, leffetto che fa: ha preso cinque schiaffoni sonori s, ma che morivano l, e cos facendo si sparato un primo vaccino. Forte degli anticorpi non ha tremato al City of Manchester n allAllianz Arena, n al San Paolo quando le grandi rivali sono calate per conquistarlo. Il secondo vaccino, la gara del vinci o muori, se l preso mercoled sera a Vila-Real, superando le proprie umanissi-

Ranking Uefa
Italia sempre quarta Comanda lInghilterra davanti alla Spagna
RANKING ASSOLUTO Ultimi 5 anni: assegna i posti-coppe. 1o Inghilterra 80,91 2o Spagna 74,33 3o Germania 70,02 4o ITALIA 57,70 5o Francia 53,01 6o Portogallo 52,35 7o Russia 46,83 8o Ucraina 43,47 RANKING STAGIONALE la classifica della stagione in corso. 1o Inghilterra 11,75 2o Spagna 11 3o Germania 10,08 4o Francia 9,33 5o ITALIA 9,07 6o Portogallo 8,83 7o Russia 8,75 8o Olanda 8,6

GDS

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

13

me paure con uno sforzo che forse non rester negli archivi, ma negli occhi di chi cera sicuramente s. Senza lintelligente (e apparentemente un po pazzo) diktat di De Laurentiis, verosimile pensare a un Napoli bloccato davanti a uno dei numerosi ostacoli incontrati fra settembre e oggi. Invece Mazzarri e i giocatori li hanno saltati tutti, scoprendo nel profondo una forza e un valore che forse non sospettavano di avere, e che la prima spiegazione dellen plein italiano in Champions League.
Primato In realt la qualificazione di tre nostre squadre agli ottavi non un evento raro ma lassoluta normalit statistica, visto che questa lottava edizione consecutiva in cui succede. Ci che non normale, e ci autorizza a un fugace pugnetto dorgoglio, il primato di squadre promosse: siamo i soli a quota tre cento per

cento delle iscritte visto che lUdinese non aveva passato il preliminare contro le due di Inghilterra, Spagna, Germania, Francia e Russia. Il dato saliente riguarda proprio inglesi e spagnoli, il cui contingente si dimezzato: nel confronto con le edizioni precedenti, dove spesso facevano il pieno, sono loro a pagare un prezzo a mondi emergenti come la stessa Russia, la Svizzera, gli inattesi ciprioti dellApoel. E se la lettura del caso spagnolo risulta facile, con la dittatura Real-Bara che ha ormai schiacciato ogni altra forma di vita, il clamoroso flop dei due Manchester ricchissimi e fortissimi assai meno spiegabile (forse perch non c niente da spiegare, semplicemente il calcio va cos).
Le milanesi In campo italiano limpresa, come si diceva, lha fatta il Napoli, che si merita col Basilea giustiziere del-

laltro Manchester il titolo di sorpresa dellanno: onestamente, il giorno del sorteggio lavevamo visto terzo dietro Bayern e City, e lo diciamo perch nulla ci disturba pi di chi sale sgomitando sul carro del vincitore. Le due milanesi hanno rispettato il pronostico Inter prima nel girone, Milan secondo senza concedere qualcosa in pi del minimo sindacale. Il Milan ha contrastato complessivamente bene il Barcellona (mica facile) ma almeno un successo nelle due trasferte in terre depresse lavrebbe dovuto portare a casa; una casa che viceversa lInter ha sfregiato con due sconfitte a San Siro, e il fatto che malgrado questo abbia vinto il girone non fa altro che dimostrarne la facilit. La prossima settimana il sorteggio degli ottavi comincer a farci capire se i segnali di risveglio si consolideranno: sono cinque stagioni che non riusciamo a portare

ai quarti pi di una squadra, se finalmente ci riuscisse laccoppiata il passo fuori dalla crisi verrebbe certificato.
Scudetti k.o. Resta da dire che,

NON SOLO CLUB CHE MOMENTO PURE PER LUNDER

Spagna a parte, la faticosa Champions risulta sempre pi indigesta a quei campioni nazionali che un tempo ne costituivano lesclusivo lotto di iscritti. Rovistando fra i tornei importanti sono usciti i detentori del titolo di Inghilterra (Manchester United), Germania (Borussia Dortmund), Francia (Lilla) e Portogallo (Porto); resistono il Milan, e ovviamente il Barcellona. Allo stesso modo i due Manchester e il Porto guidano i loro campionati, mentre squadre non iscritte alla Champions come Juventus, Montpellier e Paris St. Germain dettano il ritmo a casa loro. LEuropa ti fa crescere in fretta, ma ti spreme di conseguenza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Prandelli fa il Babbo Natale Anche la sua Nazionale vola


Momento doro per la Serie A, che piazza tre squadre negli ottavi di Champions League, ma anche per la nazionali azzurre. La selezione maggiore, allenata da Cesare Prandelli, si qualificata in anticipo per la fase finale dellEuropeo vincendo il gruppo C con 26 punti, ben dieci pi della seconda, lEstonia. Tra laltro, Prandelli ieri mattina ha fatto tappa allistituto degli Innocenti di Firenze, rifugio per bambini e madri in difficolt, vestito da Babbo Natale e pieno di regali. Entusiasmante anche il percorso dellUnder 21 di Ciro Ferrara: nel gruppo 7 di qualificazione allEuropeo, gli azzurrini sono in testa a punteggio pieno: 5 vittorie su 5.

Cesare Prandelli, 54 anni ANSA

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

ITALCHAMPIONS LINTERVISTA

Euroscopo Ancelotti
Ora le italiane possono fermare pure i marziani
Real e Bara super, ma il Milan ha qualit, lInter pensa solo allEuropa e il Napoli vola
ANDREA SCHIANCHI

PRIMA VOLTA SU SKY

Ecco Giulia telecronista di Champions


Arriva dalla radio, ha un back ground televisivo, la prima donna telecronista di una partita di Champions League. Giulia Mizzoni, romana, giornalista di Sky, ha commentato Genk Bayer Leverkusen. La passione per il pallone nata a 14 anni davanti alla tv: il Mondiale 98 con il rigore sbagliato da Di Biagio lha fatta emozionare e l ha capito che forse era quella la sua strada. In salita, perch una donna nel tempio dei maschi dice deve essere pi brava di loro. Il pregiudizio? Di base c, poi si trasforma in una cosa positiva quando gli uomini si rendono conto che una lavora bene e sa quello che fa. A parte lex calciatrice Carolina Morace, stata Lia Capizzi, sempre di Sky, a fare la prima telecronaca di calcio, e Giulia arrivata alla Champions. Quando c un gol non sbraito. Lurlo di una femmina in tv non si pu sentire. Sarebbe bello non stupirsi pi delle donne capaci.
man

Ancelotti, tre italiane negli ottavi di Champions League: vuol dire che siamo risorti?

HA DETTO

d
S

Che sarebbero?

Non eravamo mai morti. Lo sapete, un anno fa, quante italiane si qualificarono agli ottavi?.
S, tre.

Nulla di particolare, mi pare che Allegri gli dica le stesse cose che gli dicevo io: deve essere pi determinato. Con le sue qualit pu fare due o tre gol a partita.
La corsa-scudetto pu intralciare il cammino del Milan in Champions?

la scheda
CARLO ANCELOTTI 52 ANNI ALLENATORE

E allora di che stiamo parlando?.


Vabb, per il nostro calcio era in crisi, questo un dato che non si pu negare, mentre ora ci sono segnali di miglioramento.

Verissimo. Per io cerco di essere equilibrato: non eravamo asini prima e non siamo cavalli adesso. Inter, Milan e Napoli sono stati bravissimi a qualificarsi, ma il bello arriva ora.
Prima di tuffarci nel futuro, proviamo a rileggere il percorso delle nostre tre.

su Guardiola Se nella passata stagione il Barcellona era nettamente pi forte del Real Madrid, adesso il divario si notevolmente ridotto

Adesso la Champions si ferma per un paio di mesi. In questo periodo il Milan si concentrer sul campionato, magari riuscir ad andare in testa e poi si tratter di gestire al meglio le energie.
La vera impresa quella del Napoli. Sottoscrive?

Sono daccordissimo. Sono stati grandiosi, i ragazzi di Mazzarri. Eliminare il Manchester City che sta dominando in Premier League non era mica una cosa semplice. Complimenti. E poi bello che il calcio italiano ritrovi lentusiasmo di una piazza come quella di Napoli.
Negli ottavi rischia, per, di trovare Barcellona o Real Madrid. Dura, eh?

Carlo Ancelotti nato a Reggiolo (Reggio Emilia) il 10 giugno 1959. Ha giocato con il Parma, la Roma e il Milan dal 1976 al 1992. Con i rossoneri ha vinto tra laltro 2 scudetti, 2 Coppe dei campioni, 2 coppe Intercontinentali, 2 Supercoppe europee e una Supercoppa italiana. Ha iniziato la carriera di allenatore come assistente di Arrigo Sacchi. E stato sulle panchine di Reggiana, Parma, Juventus, Milan (due Champions vinte) e Chelsea. E attualmente disoccupato, dopo lesperienza con il club di Abramovich. Commenta la Champions per Sky.

sibili avversarie sono tutte alla portata dellInter: Bayer Leverkusen, Zenit, Marsiglia, Lione e Basilea sono inferiori ai nerazzurri. Tutto sta nel vedere come la squadra di Ranieri esce dallinverno. Finora non ha incantato, ha mostrato di avere problemi, per i campioni ci sono e prima o poi salteranno fuori. E poi mi sembra che lInter in campionato non possa lottare per lo scudetto, dunque riserver tutte le energie alla Champions.
Previsioni per le nostre?

HA DETTO

d
S

Non faccio pronostici, ma leliminazione di Manchester City e Manchester United apre nuovi scenari. E regala nuove possibilit.
Si spieghi meglio.

Se il sorteggio buono, si pu aprire unautostrada fino alla semifinale. Per tutte, intendo. Bisogna vedere chi si pesca adesso e in quali condizioni fisiche si arriva al doppio scontro degli ottavi.
A conti fatti lItalia davanti a tutti.

su Allegri Il percorso del Milan stato regolare. Per non mi aspettavo i due pareggi in trasferta contro il Bate Borisov e il Viktoria Plzen

SU GAZZETTA.IT

Numero 1, Callejon sfida Messi


Sesta giornata per il referendum Vota il numero 1 della Champions di Gazzetta.it e Marca.com. Settimana strana, come succede spesso: nellultima partita dei gironi, molti big riposano. La settimanale, infatti, vinta da Callejon del Real davanti a Drogba. Callejon, gi decimo dopo cinque giornate, diventa un inatteso anti-Messi in generale. Questa la top10 dopo 6 turni. 1) Messi (Barcellona) 73.977 preferenze 2) Callejon (Real) 30.473 3) Zanetti (Inter) 29.307 4) Kaka (Real) 23.096 5) Benzema (Real) 22.298 6) C. Ronaldo (Real) 20.338 7) Tolga (Trabzonspor) 17.780 8) Soldado (Valencia) 16.537 9) Pato (Milan) 14.942 10) Xavi (Barcellona) 14.925 Si torna a votare a febbraio, per gli ottavi.

Il Milan ha fatto il suo dovere, n pi n meno. Il Barcellona pi forte dei rossoneri e, di conseguenza, loro si sono piazzati al secondo posto. Tutto regolare. Semmai c il rammarico per i due pareggi in trasferta contro il Bate Borisov e il Viktoria Plzen: dal Milan ci si aspettano altri risultati contro queste formazioni.
Margini di miglioramento?

S
su Mourinho Real Madrid e Barcellona sono le squadre pi forti dEuropa. E non mi sorprenderei se Mourinho facesse lo scherzetto a Guardiola

S
su Ranieri Le 5 possibili avversarie sono tutte alla portata dellInter: Bayer Leverkusen, Zenit, Marsiglia, Lione e Basilea sono inferiori ai nerazzurri

Parecchi, perch il Milan ha la Champions League nel dna e quando si trova in questa competizione si esalta. In primavera Pato pu risultare decisivo, sempre che stia ad ascoltare i consigli....

Durissima, se fosse cos. Perch il Barcellona e il Real Madrid sono una spanna al di sopra delle altre. Per, in un doppio confronto, andata e ritorno, anche il Napoli pu dire la sua. Non darei per scontato il verdetto. Guardate che giocare nella bolgia del San Paolo difficile anche per i fenomeni di Guardiola e Mourinho. E poi, scusate, perch il Napoli deve pescare Barcellona o Real? Ha gi avuto un girone di ferro, adesso la fortuna potrebbe dargli una mano....
Magari lApoel, che dice?

Bel risultato. Sorprende lInghilterra perch era abbastanza impensabile ipotizzare le uscite di Manchester City e United. Ferguson e Mancini hanno preso una brutta botta. Si consoleranno duellando per la Premier.
Sembra che lEuropa si stia ridisegnando a livello di forze in campo.

Tre italiane negli ottavi. Vuol dire che il nostro calcio non era ridotto male Apoel e Basilea le vere sorprese. Ora possono diventare le mine vaganti

Sicuramente la meno forte del lotto. Per io conosco bene lApoel, lho incontrato con il Chelsea, e vi garantisco che un brutto cliente. Si chiude a riccio, si difende con i denti e poi riparte a mille allora. Jovanovic, lallenatore, un maestro di tattica: io, sinceramente, non mi augurerei di pescare lApoel.
LInter lunica italiana ad aver vinto il girone: trover una seconda. Cammino in discesa?

Diciamo che Apoel e Basilea non se le aspettava nessuno negli ottavi. E queste due possono essere le mine vaganti. Per il resto continuo a pensare che Barcellona e Real Madrid siano le favorite. Con una precisazione: se nella passata stagione il Bara era nettamente pi forte del Real, adesso il divario si ridotto. Non mi stupirei se Mourinho facesse lo scherzetto a Guardiola....
E se Allegri, Ranieri o Mazzarri lo facessero a Mourinho o Guardiola?

S
su Mazzarri Il Napoli stato grandioso: mica facile eliminare il City. Bello che il calcio italiano ritrovi lentusiasmo di una piazza come Napoli

Sarei felicissimo. La vedo unimpresa difficile, per. Per ora accontentiamoci di essere tornati leader in Europa. E un successo da sottolineare perch pareva che il calcio italiano fosse da buttare via....
RIPRODUZIONE RISERVATA

Obiettivamente le cinque pos-

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

ITALCHAMPIONS
BOMBER IN CRISI QUEL RIGORE SBAGLIATO MI FA STAR MALE. AI COMPAGNI HO DETTO CHE SE PRENDO LA PORTA DO UNA FESTA
una grande rimonta, so che possiamo farlo anche ora: le prossime 4 partite sono fondamentali, ci faranno capire se lannata si pu raddrizzare. Ora proviamo rabbia e delusione, ma vogliamo uscire da questa situazione.
Ranieri e ghiaccio Zoom su Ra-

Pazzini e lo scivolone: San Siro campo di ghiaccio Il gol? Ho una scommessa col mio amico Milito...
APPIANO GENTILE(Como)

La scommessa Giampaolo Paz-

Il Pazzo bomber vero. Il Pazzo anche simpatico, perch quando uno che non segna in campionato dal 24 settembre dice ai propri compagni se prendo la porta giuro che faccio una festa, b, simpatico lo davvero.

zini - stimolato dai tifosi interisti su Inter Channel - torna su quel rigore fallito contro lUdinese. Ho provato a guardarlo e riguardarlo, ma poi ho smesso perch mi sentivo male... Mai successa una cosa cos. Per, in quel momento ho sentito laffetto della gente oltre che dei compagni: per questo

voglio ringraziare tutti. Ai ragazzi, nello spogliatoio, dicevo: faccio una festa quando faccio un tiro in porta, ma quando ho avuto loccasione lho sbagliata. Porta maledetta: per lui e per Milito. E vero, in questo momento va cos: io e Diego abbiamo fatto una scommessa che riveleremo solo a fine stagione.

Come caricarci Il momento nerissimo, per lInter. Non stiamo bene, soffriamo molto la situazione ma non vero che ci manca lautostima: ricordo che lanno scorso, quando prendevamo due gol, nello spogliatoio allintervallo partiva la carica e qualcuno diceva "Adesso gliene facciamo tre", e succedeva. Un anno fa ci fu

nieri. Lo seguiamo molto, d tranquillit. il prato di San Siro? Sembra di essere sul ghiaccio, e lo dico a prescindere dal rigore che ho sbagliato: scivoli, qualsiasi scarpa tu metta.
m.d.v.

Striscione per Pazzo NEWPRESS

RIPRODUZIONE RISERVATA

Inter da recuperare
Moratti: cinque manovre anti crisi
Il summit con Ranieri, il mercato, i grandi rientri, lautostrada in Europa, il progetto tattico

domande che si fa...

MASSIMO MORATTI
Presidente dellInter

I NUMERI

4
74

avanti, al tecnico non dispiacerebbe giocare pi largo, magari con quel 4-2-3-1 gi accennato in qualche occasione: e paralleli a questo progetto sono i suoi desiderata di mercato

vi favorevole pu incidere sulle scelte di mercato?

2 Ecco, appunto. Maicon e Sneijder per lInter


in teoria sono uomini mercato quanto e pi di Milito: rientrare e dirsi addio pu essere il titolo del loro film da qui a fine gennaio? Ranieri

Nove sconfitte in 19 gare: praticamente lInter gioca e perde una volta s e una volta no
servizi degli inviati ad Appiano Gentile MATTEO DALLA VITE e ANDREA ELEFANTE

anni fa l'ultima volta dei nerazzurri con 9 sconfitte dopo 19 gare: stagione 1946-47, quando i nove k.o. furono tutti in campionato, 3 in casa e 6 in trasferta. Questa Inter ha invece subito sei sconfitte in campionato, due in Champions e una in Supercoppa italiana

Mercoled sera, dopo la sconfitta con il Cska Mosca, Massimo Moratti si riunito fino a mezzanotte e mezza con Ranieri, Branca, Ausilio e Figo. Un altro summit per fare il punto della situazione e provare a dare risposte alle molte domande che in questo momento diventa inevitabile farsi

Molto difficile, a meno che per il brasiliano e lolandese non arrivino offerte che possano incidere in maniera pi che determinante sul bilancio nerazzurro. Offerte che per al momento sono tuttaltro che concrete, come per Milito. Per largentino, potrebbero esserci meno pregiudiziali ad ascoltare eventuali proposte di acquisto, se non altro per motivi di organico: in rosa ci sono altre punte centrali (anche Forlan pu farlo), mentre alternative allaltezCLAUDIO RANIERI ALLENATORE INTER za per Maicon e Sneijder non esistono. Ma chiaro che Ranieri interessato pi al mercato in entrata che a quello in uscita: le sue richieste pi urgenti sono per un attaccante esterno, oltre che per un centrocampista che dia quanto serve al settore, ovvero anzitutto freschezza e dinamismo.
Ma a questo punto converrebbe concentrarsi sulla Champions League quanto e pi che sul campionato? E il possibile sorteggio per gli otta-

ha chiesto un attaccante esterno e un interno che dia freschezza

Lione, Marsiglia, Bayer Leverkusen, Zenit San Pietroburgo e Basilea: nessuna delle cinque possibili avversarie di febbraio-marzo sulla carta proibitiva e arrivare ai quarti di finale significherebbe poter contare su un buon introito economico. Ma altrettanto vero che fallire il terzo posto che vale la prossima Champions comporterebbe ripercussioni di altra entit sul bilancio futuro, dunque il campionato resta priorit assoluta, anche in virt di un ragionamento oggettivo: lInter attuale non pare in grado di arrivare troppo in l in Champions e in ogni caso il mercato di gennaio non potrebbe essere di statura tale da stravolgere il peso della squadra, migliorandola al punto da poter puntare al colpo grosso in Europa. La filosofia del mercato di gennaio resta dunque immutata: pi che a dei nomi, si punter a rinforzi funzionali alle esigenze; utilit, pi che prestigio. E in ogni caso il punto definitivo e operativo verr fatto solo dopo Inter-Lecce, anche sulla base della classifica che potr maturare, con i possibili 12 punti a disposizione da qui al 21 dicembre.
Il lavoro e le scelte di Ranieri continuano a convincere come il primo giorno?

I NUMERI

4
12

le sconfitte incassate dall'Inter nelle prime 19 gare del campionato 1921-22, ma solo 4 quelle subite nelle partite casalinghe. Questa Inter invece ha perso 5 volte in casa, 3 in trasferta e 1 in campo neutro (a Pechino contro il Milan)

1 Ma questo summit sar servito a mettere dei


punti fissi?

Il confronto ha consentito di fissarne sostanzialmente tre. Il primo: lurgenza di rivedere in campo Sneijder, Maicon, Lucio (tutti disponibili gi contro la Fiorentina) e Forlan (che scalpita, ma rientrer solo fra Genova e Cesena), perch il loro rientro pu cambiare volto alla squadra e darle un po pi di sicurezza psicologica. Ma anche lurgenza di insistere sul contributo di alcuni Nel mercato di giovani: di Faraoni piace lenergennaio punter gia e pure la capacit di giocare su giocatori senza palla, si detto che Cafunzionali e non staignos pu meritare altre sui nomi chance e anche Poli, che non ha ancora giocato un minuto, pare finalmente in rampa di lancio. Lex Samp potrebbe debuttare, magari a partita in corso, perch domani contro la Fiorentina non ci saranno Zanetti e Chivu, Obi mercoled sera ha avuto un indurimento muscolare ed in dubbio come Stankovic, che ieri ha lavorato a parte (per Deki si decider solo oggi). Il secondo punto: era importante fare unanalisi tecnico-tattica in vista del futuro immediato e prossimo. Nellimmediato, con il rientro di Sneijder, Ranieri orientato a puntare preferibilmente sul 4-4-1-1 o sul 4-3-1-2, i sistemi di gioco che la squadra conosce meglio e che asseconda meglio anche la natura dei centrocampisti, quasi tutti centrali. Pi

S, anche se qualche errore stato fatto, tanto che dopo la sconfitta con lUdinese Ranieri si autodenunciato. Con le scelte di formazione fatte per affrontare il Cska Mosca invece ha voluto dire: metto il meglio anche per una partita inutile, perch voglio il meglio. Cio vincere, perch solo vincere aiuta a farlo ancora. Era un rischio calcolato e gli andata male, tanto Sneijder fra gli pi perch Chivu, che aveva la Intoccabili? In caviglia malconcia, giocando caso di offerta a protezione del dolore staboom, lInter to costretto ad uscire dopo 45 potrebbe pensarci per un problema alladduttore che ora gli far saltare la Fiorentina. Non solo a posteriori viene da chiedersi: ma le chance di vincere sarebbero diminuite clamorosamente facendo giocare dallinizio Caldirola (che poteva fare anche il centrale)? E se mandare in panchina Alvarez e Zarate non stata una punizione per la notte in discoteca post Udinese, mettere subito WESLEY SNEIJDER FANTASISTA INTER almeno uno dei due non poteva servire a fare un po di turnover in pi?

5 Quanto pu incidere sulla squadra il macigno


psicologico di un periodo cos negativo e lobbligo di centrare il terzo posto che vale la prossima Champions League?

S
Diego Milito Il bomber argentino, 32 anni, ha sbagliato un altro gol clamoroso contro il Cska: a gennaio partir?

Di sicuro ha avuto pi peso la sconfitta con lUdinese di quella con il Cska, che per entrerebbe nel conto se dovesse andare male anche domani con la Fiorentina, partita pesante perch una vittoria quasi obbligatoria e una sconfitta ipotesi che non si vuole neanche prendere in considerazione: tre k.o. di fila in casa diventerebbero davvero un dato choc. Portatore di cattivi pensieri.

16

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

CHAMPIONS IL FLOP

DOV MANCHESTER?
LE CIFRE

LE CIFRE

4
18

LA STAMPA INGLESE
DOPO LA DOPPIA ELIMINAZIONE

milioni spesi per comprare Aguero dallAtletico Madrid: lacquisto estivo pi costoso

38

milioni spesi per comprare De Gea dallAtletico Madrid: lacquisto estivo pi costoso

gol segnati fin qui in stagione: 48 in Premier, 8 in Coppa di Lega, 2 in Supercoppa e 9 in Champions

67

Roberto Mancini, 47 anni, in Champions 10 punti in 6 partite EPA

gol segnati fin qui in stagione: 31 in Premier, 7 in Coppa di Lega, 3 in Supercoppa e 11 in Champions

52
Alex Ferguson, 69 anni, eliminato nel gruppo C di Champions REUTERS

DAILY STAR Manc you and goodnight


Il Daily Star gioca con il nome della citt (e del tecnico del City), scrivendo notte da incubo per le due vicine

City e United retrocesse Ora si lotta con i conti


Leliminazione costa ai due club 47 milioni. Mansour: Priorit alla Premier. Ferguson adesso a rischio prepensionamento
DAL NOSTRO INVIATO

Let 70 anni il 31 dicembre e le perplessit suscitate in alcune scelte aprono il fronte Ferguson: la botta potrebbe anticipare la pensione. Lo scozzese non si pone neppure il problema, ma la famiglia statunitense Glazer, proprietaria del club, potrebbe farlo, soprattutto se lo United non dovesse vincere la Premier. Il sito del club intanto apre una finestra: guida allEuropa League.
City Mancini ieri sembrato pi fatalista che arrabbiato: Sono deluso perch ci speravamo, ma forse in questesordio in Champions non si poteva fare di pi. Non dovevamo perdere a Napoli. Ora proveremo a vincere lEuropa League. Noi non siamo Real, United o Bayern. Non una vergogna scendere in Europa League. Lo sceicco Mansour ribadisce: La priorit la Premier. Mercato Laddio alla Cham-

DAILY EXPRESS Manchester Benighted


Manchester oscurata, con una foto di Rooney a testa bassa, il titolo della cover sportiva del Daily Express

Disastro conti Il day after, in

STEFANO BOLDRINI MANCHESTER (Ing)

Il simbolo della vergogna Channel 5, la televisione che fino al 2014 trasmetter in Gran Bretagna le partite di Europa League. Nei saluti di United e City alla Champions, c anche laddio stagionale a Sky e Itv: un bel guaio. Quanto la vicenda sia sentita, in una valanga di messaggi su twitter, mercoled sera, quando le gare dello stadio Etihad e di Basilea non erano ancora concluse: Benvenute alle squadre di Manchester, firmato lufficio stampa di Channel 5. Quelli del City hanno ignorato la cosa, mentre quelli dello United lhanno presa male. Non vedremo il vostro canale di mer.

una Manchester sferzata da pioggia e vento, il momento della resa dei conti. Conti veri: quelli del flop finanziario per due squadre con i bilanci in rosso. Uscire dalla Champions significa perdere 20 milioni di sterline a testa (23,4 milioni di euro), tra diritti tv e biglietteria. Solo in caso di conquista dellEuropa League si potranno recuperare 4 milioni (4,7 in euro). Per rispettare le regole del fair play finanziario arrivare in fondo in Champions vitale, assicura un economista. Lultimo bilancio del City ha registrato un passivo di 195 milioni di sterline, mentre quello dello United, grazie alla finale Champions, migliorato rispetto lanno precedente, ma gravato da

costi per 200 milioni, la maggior parte dei quali riguarda gli stipendi dei giocatori. Non solo: ogni stagione lo United paga 50 milioni di sterline di interessi. La citt potrebbe invece guadagnarci: LEuropa League aprir nuovi flussi turistici, assicura Brian Sloan, responsabile della camera di commercio di Manchester.
United Aria pesante nello United. Evra crudo nellanalisi: Dobbiamo guardarci allo specchio e fare autocritica, io per primo. Bisogna essere onesti e riconoscere che non siamo stati professionali in questa Champions. Ferdinand guarda avanti: Dobbiamo reagire. Le grandi squadre si misurano dalla capacit di rimettersi in piedi.

INGHILTERRA

Appello Rooney: due giornate invece di tre


Unora e mezza di udienza a Nyon e uno sconticino: dopo lappello, la squalifica Uefa a Wayne Rooney stata ridotta a due giornate. Lattaccante era in Svizzera insieme a Fabio Capello: i due si sono detti molto soddisfatti, anche perch i tre turni di stop originari avrebbero costretto lInghilterra a disputare senza la sua star tutta la fase a gironi di Euro 2012.

pions avr effetti immediati sul mercato. Le due squadre penseranno solo a vendere: Tevez, Onuoha, K. Tour, Bridge sul fronte City, Macheda, Diouf, Berbatov, Gibson per lo United. I sogni De Rossi e Snejider potrebbero restare tali. Almeno per ora.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SUN Thursday night Channel 5


Il Sun usa lironia: Gioved sera... Channel Five. Ovvero la tv che in Gran Bretagna trasmette lEuropa League

DOMANI IL CLASICO DELLA LIGA ENTRAMBI I CLUB BLINDATI E IN SILENZIO STAMPA

Taccuino
MONDIALE PER CLUB

Bara-Real, si sfidano record e silenzi


Mou a caccia del primato di vittorie, ma deve rompere limbattibilit di Pep in casa
FILIPPO MARIA RICCI MADRID

Kashiwa ai quarti
In attesa delle big, si gioca ta la prima partita del Mondiale per Club: il Kashiwa va ai quarti batten do per 2 0 lAuckland City, con gol di Tanaka e Kudo. Domenica affron teranno il Monterrey nella gara che vale la semifinale contro il Santos.

con una gara in meno sui rivali, con la Liga virtualmente chiusa.
Ricorsi storici Lo scorso anno battemmo lAjax ad Amsterdam e due giorni dopo perdemmo col Bara. Il futbol un baule pieno di sorprese, e non si mai. Per la realt che questo Madrid pi stabile. Mou dixit ad Amsterdam, senza nascondersi, sbandierando il pensiero di molti: per il Real loccasione della vita. Il 23 novembre 2010 vittoria per 4-0 ad Amsterdam, il 29 la manita al Camp Nou. Mercoled il Madrid ha battuto 3-0 lAjax e ora spera che la storia giri e non si ripeta, forte dei numeri ordinari del Bara in trasferta in questa Liga: appena 2 vittorie (e 1 sconfitta) in 6 partite, 8-7 il conto dei gol fatti e subiti. Mondi diversi Domani si sfidano

GERMANIA

Oggi Hertha-Schalke
Bundesliga, 16a giornata: oggi Hertha Schalke; domani Wer der Wolfsburg, Mainz Amburgo, Norimberga Hoffenheim, Colo nia Friburgo, Augsburg Borussia M., Hannover Bayer L.; domenica Borussia D. Kaiserslautern, Stoc carda Bayern. Classifica Bayern 31; Borussia D., Borussia M. 30; Schalke 28; Werder 26; Bayer L. 25; Stoccarda 22; Hannover 21; Hertha 19; Hoffenheim 18; Ambur go, Colonia, Wolfsburg 17; Mainz 16; Norimberga 15; Kaiserslautern 14; Friburgo 13; Augsburg 11.

Una partita come unaltra, e ormai manca poco. Magari per voi una partita diversa per per noi la vita va avanti uguale. Domani al Bernabeu va in onda il settimo Clasico del 2011 e Mourinho cerca di tenere bassa la pressione: da quando ha abbassato toni e volume il suo Real ha infilato 15 vittorie di fila: record del club eguagliato (stagione 1960-61, in panchina il mito Miguel Muoz), e primato in solitario che arriverebbe come una ciliegina sullenorme torta delleventuale vittoria sul Bara che spedirebbe il Madrid a +6

La stretta di mano poco convinta tra Pep Guardiola e Jos Mourinho nellultimo Clasico, in supercoppa IPP

le uniche due superstiti di Champions della Liga, a confermare lenorme differenza tra Madrid e Bara e le altre: i due

colossi hanno superato la prima fase europea imbattuti (6 vittorie per il Real, 5 per il Pep Team), il Villarreal ha perso 6 volte su 6, il Valencia ne ha vinte appena 2. Per ottenere il suo record di 16 vittorie Mou dovr spezzare limbattibilit del Guardiola allenatore al Bernabeu (3 vittorie e 2 pari, coppe comprese) e in Liga contro il Madrid (5 vittorie e un pari, 17-3 il parziale). Pep ritrova Tito Vilanova, il suo vice operato durgenza il 22 novembre alla

ghiandola parotide, Mou perde Rui Faria, squalificato per due turni per lespulsione a Gijon.
Le decisioni Pep deve decidere tra la difesa a 3 o a 4 (e da li altre cose, a catena), Mou tra Higuain e Benzema (e scegliere un terzino destro). lennesima sfida tra Leo e Cristiano, con Xavi candidati al Pallone dOro, tanto affamati da essere i due pi utilizzati dai rispettivi allenatori: 2458 per Messi, 2252 per Ronaldo. Il primo ha

fatto 13 reti in 15 Clasicos, il secondo 3 in 9 sfide al Bara. E la sfida del silenzio, con interviste negate (a esclusione degli organi di stampa Fifa) da parte dei due club al mondo anelante. Ieri il Madrid si allenato a porte chiuse, il Bara ha riposato con Guardiola che ha deciso di lasciar passare 53 ore tra un allenamento e laltro. Come a voler dire: Una partita come unaltra. Pep e Jos sembrano coincidere, ma non cos.
RIPRODUZIONE RISERVATA

EMIRATI ARABI

Trezeguet rescinde
Dopo pochi mesi si chiude lesperienza negli Emirati Arabi per Trezeguet, 34 anni, che rescinde il suo contratto con il Bani Yas.

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17

CHAMPIONS IL CASO
Il sospetto

IN CAMPO

A
S

precedenti

Domagoj Vida, 22 anni, centrale della Dinamo e della Croazia, ha giocato anche con Osijek e Bayer Leverkusen ed uno dei giovani pi quotati del suo paese

La combine dei generali e quelle lacrime di Cassano

Vida, sguardi dintesa


Dopo il quinto gol francese, la tv pesca il difensore croato Vida che fa uno strano occhiolino al centravanti del Lione Gomis

Il gol del 2-2 di Jonson alla Danimarca REUTERS

Jimmy Briand, 26 anni, e Mouhamadou Dabo, 25, festeggiano a fine partita EPA

S
Aspettando i referti Il comunica-

Torta a Zagabria? Spunta un occhiolino Ma niente inchiesta


I 7 gol del Lione: si aspettano i referti per valutare LAjax: Indagate. Sospetti pure sul k.o. col Real
DAL NOSTRO INVIATO

to Uefa lascia spazio a nuovi sviluppi. Devono ancora arrivare a Nyon i referti di arbitro, osservatore arbitrale e delegato Uefa. Se questi avessero notato strani comportamenti dei giocatori, atteggiamenti poco sportivi o altro, linchiesta Uefa sarebbe inevitabile. Ma non sar facile per niente. Al momento la parola dordine : difesa.
La difesa Anche Platini, per

Bafetimbi Gomis, 26 anni, centravanti del Lione dal 2009: 7 gol in campionato e, compresi i quattro di Zagabria, 6 in Champions League

NICOLA CECERE

I sette gol realizzati dallOlympique Lione non possono che indurre al sorriso il popolo dei maliziosi, ma non si tratta certo dellunica impresa del genere che il calcio regala ai suoi seguaci (fra i quali, ricordiamolo, c pure il popolo degli scommettitori) quando si allultimo turno di un torneo a gironi e la qualificazione dipende da quel risultato o da quel numero di reti realizzate.
Argentina 78 Se la Champions una vetrina di

FABIO LICARI VENEZIA

Nessuna inchiesta Uefa almeno per il momento su Dinamo Zagabria-Lione 1-7. Risultato discutibile, parecchie situazioni al limite, una qualificazione strappata allAjax sul filo del gol: ma niente. E tutto sommato difficile che succeda qualcosa: quanti precedenti del genere anche in Italia sono finiti con una punizione? Restano comunque la brutta figura in diretta tv, i sospetti e qualche faccia stupita tra i vertici Uefa che mercoled erano qui, a Venezia, per godersi in tv lultimo turno di Champions. Tanta rabbia e la paura che la credibilit del torneo possa essere macchiata.
Sospetto 1: combine In realt le situazioni sospette sono due. Una la legittimit del passaggio agli ottavi del Lione: senza

girarci attorno, c stato un accordo nellintervallo per indirizzare il risultato? Il testa a testa con lAjax obbligava francesi e olandesi a segnare pi gol possibili: il Lione, in 5 gare, ne aveva fatti solo 2. Locchiolino di Vida a Gomis, dopo il quinto gol del francese, potrebbe essere un tic ma anche peggio: limmagine pi brutta del turno.
Sospetto 2: scommesse Secon-

Paga solo il tecnico Jurcic, ieri esonerato. Esclusi flussi anomali di scommesse Sturkenboom, dg Ajax: La gente vuole sapere che non successo nulla di strano

una volta, obbedisce alle indicazioni di Trap: Non ho dubbi. Credo nellintegrit della competizione. La Dinamo non ha una difesa forte. Significherebbe coinvolgere Dinamo e Lione, e altre due squadre che giocavano in contemporanea, e anche gli arbitri. Bisogna stare attenti prima di accusare.
Ajax, due fuorigioco Infatti i sospetti si sono allargati allaltra partita del gruppo, Ajax-Real: agli olandesi, che ieri hanno chiesto allUefa di indagare (Non ci aspettiamo che cambi il risultato ma la gente vuole sapere che non successo nulla di strano, afferma il dg dellAjax Sturkenboom) sono stati annullati due gol regolari che li avrebbero qualificati. AllUefa hanno osservato le azioni: offside al limite, questioni di centimetri. Quindi le segnalazioni del guardalinee, bench sbagliate, rientrano nellordine delle cose. Probabilmente, una coincidenza, come i ko finali di Inter e Dortmund che qualificano in extremis Cska e Marsiglia. Ma la figuraccia resta: lUefa lo sa.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Krunoslav Jurcic, 42 anni, ex Torino e Sampdoria da calciatore e allenatore della Dinamo Zagabria: esonerato su due piedi nel dopopartita

grande richiamo, il Mondiale la rassegna di platino per questo sport. Beh, le dimensioni del successo del club francese riportano immediatamente alla mente il 6-0 con il quale lArgentina super il Per determinando leliminazione del Brasile, forte di una migliore differenza reti che obbligava i padroni di casa a un successo con almeno quattro reti di scarto. Fin 6-0...
Quiroga La stampa peruviana se la prese col portiere Ramon Quiroga, nativo di Rosario, la citt in cui venne giocata quella partita: avevano chiesto invano al loro c.t. di impiegare nelloccasione il dodicesimo, Sartor. Ma in realt il portiere non commise errori particolari: gli argentini gli arrivavano davanti in beata solitudine. Kempes, Luque, Tarantini e Housemann fecero gol calciando nellarea piccola, a colpo sicuro. LArgentina del generalissimo Videla vol in finale, e la vinse sullOlanda. Anni dopo il figlio di un boss della droga del cartello di Cal scrisse in un libro che il Per era stato comprato con i soldi dei trafficanti. Le lacrime di Cassano Venendo agli episodi di ca-

da situazione, legata inevitabilmente alla prima: le scommesse clandestine. In Francia lautorit garante per i giochi online ha fatto scattare linchiesta, con risultati negativi. Lo stesso in Belgio. LUefa avverte che il suo sofisticato sistema dallarme non ha rilevato movimenti significativi su Dinamo-Lione: Niente che al momento giustifichi uninchiesta. Finora, lunico a pagare lallenatore croato Jurcic: esonerato ieri. Il Lione sdegnato dalle accuse.

sa nostra spicca la recente beffa subita allEuropeo 2004 nellultimo turno del girone. I soliti calcoli della vigilia stabiliscono che se il derby del Nord fra Danimarca e Svezia, appaiate a quota 4, finisse sul 2-2 gli azzurri sarebbero fuori causa classifica avulsa. Le partite si giocano in contemporanea e a due minuti dal termine lItalia sta pareggiando 1-1 mentre la Svezia sta battendo 2-1 la Danimarca. Nel giro di pochi secondi arriva la notizia del pareggio danese e il gol dellinutile vittoria realizzato da Cassano. Che pass crudelmente in un minuto dalleuforia alle lacrime.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LESECUTIVO UEFA A VENEZIA

LAGENDA DI COLLINA

Platini, altro no alla tecnologia


Meglio i 5 arbitri che vedono tutto. Stadi nuovi e utili: Italia, devi fare uno sforzo
DAL NOSTRO INVIATO

Arbitri di Euro 2012, a breve la lista Rizzoli sicuro, speranze per Rocchi
VENEZIA (f.li.) Dodici arbitri per Euro 2012. Come quattro anni fa in Austria Svizzera, lUefa designer 12 fischietti per la fase finale in Polonia Ucraina. Scelta non facile per il capo degli arbitri Uefa: uno dei numeri uno, lo svizzero Busacca, ha smesso per diventare boss dei fischietti Fifa; De Bleeckere ha raggiunto i limiti det; altri top, Webb, Stark e Benquerena, hanno passato momenti non facili. Molto bene invece gli italiani: se Rizzoli, sempre eccellente in Europa, sicuro di partecipare, potrebbe entrare in pista anche Rocchi al quale negli ultimi tempi sono state affidate partite sempre pi importanti. La decisione sar comunicata verso il 20 dicembre, ma nellagenda di Collina esista gi una lista ampia con una decina di nomi sicuri e un altro gruppo dal quale usciranno i 2/3 mancanti. I 10 sicuri: Rizzoli (Italia); Kassai (Ungheria); Webb e Atkinson (Inghilterra); Brych e Stark (Germania); Proena (Portogallo); Skomina (Slovenia); Thomson (Scozia); Kuipers (Olanda). Gli altri 2 verranno fuori da questa lista: i favoriti sono Lannoy (Francia) e uno tra Undiano e Velasco (Spagna); seguono Rocchi (Italia), Benquerena (Portogallo), Eriksson (Svezia) e Moen (Norvegia).
RIPRODUZIONE RISERVATA

no a incontrarsi un bene, era tempo di farlo. Moratti e Agnelli sono brave persone, si metteranno daccordo. Per la Juve in testa sono contento: aspetto sempre i risultati. Il Milan non prende pi Tevez? Ah, non so, certo il Psg una bella piccola squadra: doveva dominare in Francia, ma non sta andando cos.
Italia in coppa Con tre squadre

spesso irrazionale come il calcio. Comunque complimenti al Napoli: era in un gruppo tremendo. Avete 3 squadre, lInghilterra e la Spagna 2: il 33% di possibilit in pi di vincere la Champions.
Problemi Alcuni tifosi sono ve-

VENEZIA

Doveva essere la conferenza dellEsecutivo Uefa, diventa lo show di Platini. Che parte con una battutaccia (Bella citt, anche se c un po dacqua), poi tocca tutti gli argomenti.
Calciopoli Se Inter e Juve prova-

dite che rinascita? E se poi il prossimo anno ne passa solo una, direte che caz, cosa successo? Che senso ha fare discorsi diversi dopo ogni partita? LInter ha vinto nel 2009, il Milan nel 2007, la Francia non vince da 20 anni ma non piange: cercate di spiegare una cosa

nuti qui per la tessera del tifoso: la conosco ma, mi spiace, una questione nazionale. Piuttosto, lItalia dovr fare uno sforzo a livello politico per avere stadi nuovi e creare pi utili: ma qualcosa succeder presto.
Sion e processi Il Tas aveva chiesto 10 giorni: sono passati, non abbiamo novit. Non temo che la crisi del momento impedi-

sca allUe di aiutarci e sostenerci. Ho chiesto protezione giuridica per il fair play, sarebbe un controsenso non farlo in un momento del genere, e per i processi: ce la daranno. E non vero che lo sport finir in secondo piano: anche la libera circolazione in Europa ha avuto impulso dal calcio, da Bosman.
No tecnologia Sapete come la

penso: meglio i 5 arbitri che vedono tutto, non solo il gol fantasma. E poi ditemi: gol fantasma magari ce n uno ogni 40 anni, di fuorigioco 10 a partita. Perch allora la tecnologia non per questo? Tanto decide il Board.
f.li.
RIPRODUZIONE RISERVATA

18

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

MAGIC CHAMPIONS

Che colpi al discount Basilea


Gli svizzeri offrono buoni giocatori a poco prezzo: con 30 milioni ecco Shaqiri, Streller e Park
MARCO FALLISI

La fortuna che da qui agli ottavi ci sono un paio di mesi per riflettere. Perch lo tsunami stato devastante: niente pi Rooney, Nani, Vidic. Tutti fuori, in un colpo solo. E agli orfani del Manchester United non resta che rifare i conti, sperando che le sorprese siano finite nella prima fase. Oppure fidarsi, delle sorprese. In fondo, anche Trezeguet arriv in Italia dopo averci giustiziato a Euro 2000, e lintuizione fu azzeccatissima.
Prendi tre, paghi Rooney A inizio stagione, Wayne era il terzo attaccante pi caro del listone, quotato 30 milioni. Meglio di lui solo Messi e Ronaldo. Oggi, con la stessa cifra, ci si porta a casa un bel pacchetto Basilea per i meno attenti, la squadra che ha eliminato proprio

Rooney e compagni : Park, Shaqiri e Streller, uno per ruolo. In difesa bastano 5 crediti per prendere il sud-coreano Park Joo Ho, 24enne alla prima stagione in Europa dopo unesperienza nella J-League giapponese: terzino sinistro, le ha giocate tutte, con una media del 5,83 ed allergico ai cartellini: un solo malus per il giallo nell1-1 con il Benfica. Xherdan Shaqiri (11 milioni) la vera rivelazione del Basilea: classe 1991, kosovaro naturalizzato svizzero, vanta gi 4 reti in nazionale (tre delle quali segnate alla Bulgaria il 6 settembre scorso) e ha talento da ven-

dere. il quarto miglior centrocampista della Champions, con 6,88 di media. Impiegato sulla fascia destra, mercoled stato lincubo dello United, propiziando entrambe le reti dei rossobl: lassist per Frei e, prima, un bolide deviato da De Gea sui piedi di Streller. E qui arriviamo alla punta di diamante del trio svizzero, Marco Streller, capitano del Basilea: ha segnato 2 gol in 5 partite e vanta una media del 6,3. Non siamo ancora a livelli da top 11, ma con 14 crediti laffare fatto.
Alternative Basilea ma non solo: da tenere docchio anche Ailton dellApoel (3 gol in 5 presenze), passato dagli 8 milioni iniziali ai 14 di oggi, Gaitan, uomo assist del Benfica (ne ha gi messi a segno tre), e Leno, portiere del Leverkusen: stessa media di De Sanctis (6,42) ma costa la met.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI ASSIST

Cuenca decisivo Kak la mette come ai bei tempi


Ecco gli assist della sesta giornata: 2 Briand e Cissokho (Lione), Cuenca (Barcellona), Amalfitano (Marsiglia); 1 Gaitan (Benfica), Kak, Xabi Alonso e Benzema (Real Madrid), Sam (Leverkusen), Shaqiri (Basilea), Bakos (Viktoria Plzen), Sevchuk (Shakhtar), Drogba e Mata (Chelsea), Fofana (Lione), Dzeko (Manchester City), Lacazette (Lione), Lewandowski (Borussia D.), Pato e Robinho (Milan), Pedro (Barcellona), Vagner Love e Cauna (Cska), Chamakh (Arsenal).

Il centrocampista classe 91 il quarto del ruolo: contro lo United stato decisivo


B B B B B C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F (TRA) (TRA) (TRA) (TRA) (TRA) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (OTE) (OTE) (OTE) (OTE) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (DIN) (DIN) (DIN) (DIN) (DIN) (DIN) (DIN) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (GEN) (GEN) (GEN) (GEN) (GEN) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (BOR) (BOR) (BOR) (BOR) (BOR) (BOR) (BOR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (OLY) (OLY) (OLY) 240 241 280 294 401 203 263 302 341 385 237 265 278 311 319 344 266 267 268 271 293 380 398 253 346 357 371 207 211 233 336 394 396 222 256 287 389 397 399 408 246 254 279 297 299 308 360 206 214 238 248 316 345 376 409 239 276 295 334 359 375 390 208 228 249 258 290 342 388 264 292 329 332 350 205 252 259 318 324 355 365 368 210 262 301 322 367 383 395 270 286 309 339 348 374 386 216 261 269 326 333 362 366 392 283 315 321 CECH CELUTSKA GLOWACKI KACAR YUMLU ABRAHAM DRAGOVIC KOVAC PARK STEINHOFER CAPDEVILA EMERSON GARAY LUISAO MAXI PEREIRA PEIXOTO EVANS EVRA FABIO FERDINAND JONES SMALLING VIDIC COSTIN PERENDIJA RAPA SARGHI ALDERWEIRELD ANITA BRUNO SILVA OOJIER VAN DER WIEL VERTONGHEN BISCAN CUFRE' IBANEZ TONEL VIDA VRSALJIKO TOMECAK CISSOKHO CRIS GASSAMA KOLODZIEJCZAK KONE' B. LOVREN REVEILLERE ALBIOL ARBELOA CARVALHO COENTRAO MARCELO PEPE SERGIO RAMOS VARANE CASTRO FRIEDRICH KADLEC OCZIPKA REINARTZ SCHWAAB TOPRAK ALEX BOSINGWA COLE A. DAVID LUIZ IVANOVIC PAULO FERREIRA TERRY DURWAEL JONELEIT NADSON NGONCA PUDIL ALBA COSTA R. DEALBERT MATHIEU MIGUEL RAMI RUIZ SALTOR ANDRE SANTOS DJOUROU KOSCIELNY MERTESACKER SAGNA SQUILLACI VERMAELEN FELIPE SANTANA HUMMELS LOWE OWOMOYELA PISZCKEK SCHMELZER SUBOTIC AZPILICUETA DIAWARA FANNI MOREL N'KOLOU RODRIGUEZ SABO TRAORE HOLEBAS MANIATIS MELLBERG 5 6 4 5 2 4 6 3 5 7 5 7 11 13 9 4 4 12 4 11 6 6 11 3 1 4 1 8 7 3 2 10 7 2 1 2 2 1 1 2 11 5 4 3 12 10 7 4 6 9 13 10 9 15 4 10 7 7 1 8 5 6 6 8 13 11 13 2 14 1 2 3 1 3 8 5 2 7 5 12 7 5 12 4 5 11 7 4 13 5 12 4 2 8 7 8 10 11 5 7 8 2 3 4 6 4 7 6 6 6 6 6 6,5 6,5 6 6 6 5,5 5,5 6 8 6 5 6 6 6,5 6,5 5,5 3,5 4 4 7,5 6 6 6 6 6 6,5 6 6 6 6 5,5 6 6,5 6,5 7 6 6,5 6 5 5 4,5 4 5 5,5 5 5 5,5 9 5 7 7 6 6 5 5,5 6,5 6

Xherdan Shaqiri, 20 anni, centrocampista svizzero del Basilea AFP


B B B B B B B B B B B B C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C C D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E E F F F F (LIL) (LIL) (LIL) (LIL) (LIL) (LIL) (LIL) (TRA) (TRA) (TRA) (TRA) (TRA) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (OTE) (OTE) (OTE) (OTE) (OTE) (OTE) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (DIN) (DIN) (DIN) (DIN) (DIN) (DIN) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (GEN) (GEN) (GEN) (GEN) (GEN) (GEN) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) 543 591 594 640 656 665 666 516 544 659 725 728 532 541 574 599 688 695 723 501 578 610 639 681 684 720 736 509 539 542 573 581 649 663 712 726 510 576 603 651 662 739 548 560 564 565 609 627 694 731 514 533 623 626 682 686 524 561 582 585 588 615 622 669 742 505 534 551 553 586 614 619 660 683 721 517 518 522 528 675 679 685 566 616 625 633 638 642 643 644 673 521 537 598 601 706 715 503 520 630 661 704 705 512 513 526 552 COLE GUEYE HAZARD MAVUBA OBRANIAK PAYET PEDRETTI BALCI COLMAN OZBEK YILMAZ ZOKORA CABRAL CHIPPERFIELD FREI F. HUGGEL SCHURPF SHAQIRI YAPI YAPO AIMAR GAITAN JAVI GARCIA MATIC RUBEN AMORIM SALVIO WITSEL CESAR B. ANDERSON CARRICK CLEVERLEY FLETCHER GIGGS NANI PARK VALENCIA YOUNG ANTAL FRUNZA ILIE NEAGU PARASCHIV GIURGIU DE JONG EBECILIO ENOH ERIKSEN JANSSEN LODEIRO SERERO AISSATI BADELJ CALELLO KOVACIC LEKO RUKAVINA SAMMIR BASTOS EDERSON GONALONS GOURCUFF GRENIER KALLSTROM KONE' S. PIED FOFANA ALTINTOP HAM. CALLEJON DI MARIA DIARRA GRANERO KAKA' KHEDIRA OZIL SAHIN XABI ALONSO BALITSCH BALLACK BARNETTA BENDER RENATO AUGUSTO ROLFES SAM ESSIEN KALOU LAMPARD MALOUDA MATA MCEACHRAN MEIRELES MIKEL RAMIRES BARDA CAMUS HUBERT HYLAND TOSZER VANDEN BORRE ALBELDA BANEGA MADURO PABLO HERNANDEZ TINO COSTA TOPAL ARSHAVIN ARTETA BENAYOUN DIABY 9 3 15 11 4 6 9 4 7 3 6 6 8 3 14 7 4 11 3 16 12 7 4 8 6 11 10 9 9 2 7 10 18 8 11 14 7 3 3 4 3 3 9 7 5 11 9 9 3 4 1 3 1 2 6 6 13 8 12 18 4 8 3 3 3 6 11 20 5 6 15 9 23 8 17 4 12 3 10 8 13 11 5 10 20 15 19 1 14 7 15 4 3 3 1 4 1 5 7 4 12 7 8 11 13 11 6 5,5 6,5 6 5,5 6 6 6 5 5,5 6,5 5,5 8 6 7 5,5 5,5 6 5 5,5 7 5,5 5 6,5 5 5,5 5,5 5,5 7 5,5 6 6 7 5 5 9 3 5 6 10 7 8 6,5 13,5 6 7,5 6,5 7,5 5 6 6 7,5 8,5 6 6 10 6,5 6,5 6 7 6,5 6 4,5 6 8,5 F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F F G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (BOR) (BOR) (BOR) (BOR) (BOR) (BOR) (BOR) (BOR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (OLY) (OLY) (OLY) (OLY) (OLY) (OLY) (OLY) (OLY) (OLY) (APO) (APO) (APO) (APO) (APO) (APO) (POR) (POR) (POR) (POR) (POR) (POR) (POR) (POR) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAT) (BAT) (BAT) (BAT) (BAT) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (VIK) (VIK) (VIK) (VIK) (VIK) 575 674 680 699 717 719 527 545 584 589 592 613 617 667 507 540 554 612 628 641 711 569 587 602 632 658 677 724 737 740 595 608 635 636 654 738 525 546 549 571 590 648 701 735 557 570 577 607 620 646 718 531 550 568 600 606 691 696 730 530 567 604 618 637 703 722 741 515 657 664 716 734 508 511 529 562 563 580 653 690 714 572 597 621 668 708 FRIMPONG RAMSEY ROSICKY SONG WALCOTT WILSHERE BENDER DA SILVA GOTZE GROSSKREUTZ GUNDOGAN KAGAWA KEHL PERISIC AMALFITANO CHEYROU DIARRA A. KABORE' LUCHO GONZALEZ MBIA VALBUENA FEJZA GRBIC IBAGAZA MAKOUN ORBAIZ RIERA YESTE FUSTER FETFATZIDIS HELIO PINTO JAHIC MANDUCA MARCINHO NUNO MORAIS CHARALAMBIDES BELLUSCHI DANILO DEFOUR FERNANDO GUARIN MOUTINHO SOUZA JAMES RODRIGUEZ DOUGLAS COSTA FERNANDINHO GAI JADSON KOBIN MKHITARYAN WILLIAN BYSTROV DENISOV FAJZULIN HUSZTI IONOV SEMAK SHIROKOV ZYRIANOV BUSQUETS FABREGAS INIESTA KEITA MASCHERANO THIAGO ALCANTARA XAVI SERGI ROBERTO BAGA OLEKNOVICH PATOSKI VOLODKO A. BRESSAN AMBROSINI AQUILANI BOATENG EL SHAARAWY EMANUELSON GATTUSO NOCERINO SEEDORF VAN BOMMEL FILLO HORVATH KOLAR PETRZELA TRAPP 3 7 12 8 14 2 6 4 15 14 8 15 7 7 6 12 10 6 15 11 19 4 6 9 5 7 7 7 7 1 5 1 9 5 5 6 7 7 6 7 9 10 6 19 16 9 4 15 3 4 16 10 11 8 4 2 3 12 10 11 20 19 9 11 10 19 1 3 3 4 3 8 8 9 15 3 5 5 8 13 8 6 4 4 6 2 5 6 5 7 6 6 6 6 9,5 6 5,5 4 5,5 9,5 6 10 5,5 6 6 6 5,5 6 6,5 6 6 6,5 6,5 5,5 7 5 6 5 5,5 5 6,5 7 10,5 5 5 5 5 5,5 5,5 6 5 6 5,5 6,5 B B B B B B B B B B B B B B C C C C C C C C C C C C C C C C D D D D D D D D D D D D D D D D D E E E E E E E E E E E E E E E E F F F F F F F F F F F F F F F G G G G G G G G G G G G G G G H H H H H H H H H H H H H H H H (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (INT) (INT) (INT) (LIL) (LIL) (LIL) (LIL) (TRA) (TRA) (TRA) (BAS) (BAS) (BAS) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (MUTD) (OTE) (OTE) (OTE) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (AJAX) (DIN) (DIN) (DIN) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (REA) (REA) (REA) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (GEN) (GEN) (GEN) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (VAL) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (BOR) (BOR) (BOR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (OLY) (OLY) (OLY) (APO) (APO) (APO) (POR) (POR) (POR) (POR) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAT) (BAT) (BAT) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (VIK) (VIK) (VIK) 874 914 920 926 870 887 922 829 850 896 909 805 817 886 839 881 910 822 849 876 904 928 815 844 879 900 921 827 889 893 820 880 906 911 924 927 814 858 859 812 816 843 860 864 813 845 899 831 852 855 905 806 834 867 913 819 877 919 801 821 851 891 908 826 840 884 916 925 811 863 923 807 808 841 894 832 871 883 804 907 915 846 856 898 917 830 837 866 872 818 828 853 862 802 869 888 903 918 929 854 857 897 823 847 885 895 809 835 892 NECID TOSIC WAGNER LOVE CAUNA MILITO PAZZINI ZARATE DE MELO JELEN RODELIN SOW ALTINTOP HAL. BROZEK PAULO HENRIQUE FREI A. PAK STRELLER CARDOZO JARA NOLITO SAVIOLA RODRIGO BERBATOV HERNANDEZ OWEN ROONEY WELBECK CHAVEZ PENA PUNOSEVAC BULYKIN OZBILIZ SIGTHORSSON SULEJMANI EL HAMADOUI BOERRIGTER BEQIRAJ KRAMARIC KRSTANOVIC BELFODIL BRIAND GOMIS LACAZETTE LISANDRO BENZEMA HIGUAIN RONALDO DERDIYOK JORGENSEN N. KIESSLING SCHURRLE ANELKA DROGBA LUKAKU TORRES BUFFEL NWANGANGA VOSSEN ADURIZ CANALES JONAS PIATTI SOLDADO CHAMAKH GERVINHO PARK CHOU-YOUNG VAN PERSIE OXLADE-CHAMBERLAIN BARRIOS LEWANDOWSKI ZIDAN AYEW A. AYEW J. GIGNAC REMY DJEBBOUR MIRALLAS PANTELIC AILTON SOLARI TRICKOVSKI HULK KLEBER RODRIGUEZ C. VARELA DENTINHO EDUARDO LUIZ ADRIANO MORENO BUCHAROV DANNY KERZHAKOV LAZOVIC AFELLAY MESSI PEDRO SANCHEZ VILLA CUENCA KEZMAN KONTSEVOI RODIONOV CASSANO IBRAHIMOVIC PATO ROBINHO BAKOS DURIS PILAR 8 6 19 5 22 20 17 6 10 3 20 10 4 9 20 5 14 20 5 12 9 4 16 18 4 30 15 3 6 6 8 4 13 16 11 8 5 1 7 1 18 26 6 23 36 22 37 15 4 20 18 15 26 8 30 7 3 11 15 5 15 16 26 10 17 13 30 4 16 18 5 19 7 18 22 18 15 13 14 2 7 28 15 10 8 8 14 21 4 7 17 15 15 7 43 31 17 31 6 7 6 3 16 33 27 21 10 9 6 7,5 7 4,5 5 5 5 6 10 9,5 8 5 5,5 5 6,5 5,5 12 19,5 7,5 10 8 10 9 6,5 6 15,5 6 9 6 5 5 5 4,5 6 8 9,5 6 10 10,5 6 4,5 4,5 5,5 6,5 5,5 6 6,5 5 5,5 14,5 10 5 5 10,5 10 6 9 6

PORTIERI
Gr. Squ. A (BMON) A (BMON) A (MCITY) A (MCITY) A (NAP) A (NAP) A (VIL) A (VIL) B (CSK) B (CSK) B (INT) B (INT) B (LIL) B (LIL) B (TRA) C (BAS) C (BEN) C (MUTD) C (MUTD) C (OTE) D (AJAX) D (AJAX) D (DIN) D (LIO) D (LIO) D (REA) D (REA) E (BLEV) E (BLEV) E (CHE) E (CHE) E (GEN) E (VAL) E (VAL) F (ARS) F (ARS) F (BOR) F (MAR) F (OLY) G (APO) G (APO) G (POR) G (SHA) G (SHA) G (ZEN) H (BAR) H (BAR) H (BAT) H (MIL) H (MIL) H (VIK) Cod. 108 136 125 137 118 140 113 120 104 149 110 128 121 132 147 141 107 117 131 122 115 144 129 133 143 102 109 103 148 112 127 130 119 123 105 142 146 135 116 114 151 126 139 150 134 138 145 124 101 106 111 Nome BUTT NEUER HART PANTILIMON DE SANCTIS ROSATI CESAR DIEGO LOPEZ AKINFEEV GABULOV CASTELLAZZI JULIO CESAR ENYEAMA LANDREAU ZENGIN SOMMER ARTUR DE GEA KUSCZAK GRAHOVAC CILLESSEN VERMEER KELAVA LLORIS VERCOUTRE ADAN CASILLAS ADLER LENO CECH P. HILARIO KOTELES DIEGO ALVES GUAITA ALMUNIA SZCZESNY WEIDENFELLER MANDANDA COSTANZO CHIOTIS PARDO HELTON PYATOV RYBKA MALAFEEV PINTO VICTOR VALDES GUTOR ABBIATI AMELIA CECH M. Costo Punti 4 4 16 13 6,5 1 16 7 1 1 7 3,5 8 9 5,5 4 4,5 15 1 12 6 10 7 9 5,5 14 6 12 4 1 4 5 4 12 3 1 -3 15 5 1 1 7 19 7 8 5 20 7 2 3 5,5 8 2 7 2 15 11 3 17 4 5 4 7 8 13 5,5 8 11 6 14 7,5 1 6 16 4 1 14 3 4 5 4

F F F F G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H H

(OLY) (OLY) (OLY) (OLY) (APO) (APO) (APO) (APO) (APO) (POR) (POR) (POR) (POR) (POR) (POR) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (SHA) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAT) (BAT) (BAT) (BAT) (BAT) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (VIK) (VIK) (VIK) (VIK) (VIK)

325 340 391 407 224 300 343 349 381 209 277 314 338 363 370 244 285 289 303 354 358 377 384 212 232 255 284 307 312 202 204 257 275 320 347 351 410 227 274 364 379 402 201 213 225 323 331 378 387 400 404 230 234 245 306 353

MODESTO PAPADOPOULOS TOROSIDIS MARCANO BOAVENTURA KONTIS PAULO JORGE POURSAITIDES SOLOMOU ALVARO PEREIRA FUCILE MAICON P. OTAMENDI ROLANDO SAPUNARU CHYGRYINSKIY HUBSCHMAN ISCHENKO KUCHER RAKITSKIY RAT SEVCHUK SRNA ANJUKOV BRUNO ALVES CRISCITO HUBOTAN LOMBAERTS LUKOVIC ABIDAL ADRIANO DANI ALVES FONTAS MAXWELL PIQUE' PUYOL MONTOYA BORDACHEV FILIPENKO RUDIK SIMIC YUREVICH ABATE ANTONINI BONERA MEXES NESTA SILVA T. TAIWO YEPES ZAMBROTTA BREZINSKIY BYSTRON CISOVSKY LIMBERSKY RAJTORAL

7 5 6 5 1 1 4 1 1 9 6 5 7 8 8 8 8 4 6 6 5 4 12 8 5 9 5 9 4 11 10 13 1 6 11 10 1 2 3 3 2 1 9 6 5 8 11 16 10 4 5 1 1 1 3 1

10 5,5 6 6,5 5,5 5,5 6 6 6 6 6 6 5,5 7,5 6 5,5 6 6 6,5 7 6,5 10,5 4 5 5 3,5 5,5 5,5 5,5 5 8 5 6 7

DIFENSORI
Gr. Squ. A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (VIL) A (VIL) A (VIL) A (VIL) A (VIL) B (CSK) B (CSK) B (CSK) B (CSK) B (CSK) B (CSK) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (LIL) B (LIL) B (LIL) B (LIL) B (LIL) B (LIL) Cod. 217 223 229 250 304 352 393 247 296 298 305 361 372 403 406 215 231 235 236 272 273 282 281 317 327 337 405 219 220 288 328 335 373 243 251 291 310 313 330 356 369 218 221 226 242 260 382 Nome BADSTUBER BOATENG BRENO CONTENTO LAHM RAFINHA VAN BUYTEN CLICHY KOLAROV KOMPANY LESCOTT RICHARDS SAVIC ZABALETA ONUOHA ARONICA BRITOS CAMPAGNARO CANNAVARO FERNANDEZ FIDELEFF GRAVA GONZALO MARCHENA MUSACCHIO ORIOL ZAPATA BEREZUTSKIY A. BEREZUTSKIY V. IGNASEVICH NABABKIN ODIAH SCHENNIKOV CHIVU CORDOBA JONATHAS LUCIO MAICON NAGATOMO RANOCCHIA SAMUEL BAZA BERIA BONNART CHEDJOU DEBUCHY SOUARE Costo Punti 3 5,5 12 6,5 2 5 5,5 13 11 5,5 10 7 6 11 10 6,5 9 6 6 3 6,5 6 1 6 7 4 9 5,5 10 6,5 9 5 3 3 4 3 4 5,5 6 5 5 5,5 7 6,5 8 8,5 7 5,5 5 5,5 4 6 7 5,5 3 4 11 12 7 5,5 10 6 14 6 6 6 5 4,5 5 7 5,5 6 7 2 -

CENTROCAMPISTI
Gr. Squ. A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (VIL) A (VIL) A (VIL) A (VIL) A (VIL) A (VIL) B (CSK) B (CSK) B (CSK) B (CSK) B (CSK) B (CSK) B (CSK) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (INT) B (LIL) Cod. 502 624 629 671 676 678 689 709 710 523 547 611 645 650 697 707 555 556 559 579 593 605 631 687 729 536 538 693 700 713 733 504 558 583 596 634 672 692 506 535 647 655 670 698 702 727 519 Nome Costo Punti ALABA 7 5 KROOS 15 LUIZ GUSTAVO 7 5 PRANJIC 4 5 RIBERY 22 ROBBEN 18 SCHWEINSTEIGER 13 TYMOSCHUK 7 6 USAMI 2 BARRY 7 6,5 DE JONG 6 JOHNSON 5 MILNER 8 NASRI 14 7 SILVA 19 10 TOURE' 16 10 DONADEL 5 DOSSENA 8 DZEMAILI 9 6 GARGANO 7 6 HAMSIK 19 10 INLER 14 9,5 MAGGIO 11 6 SANTANA 7 ZUNIGA 6 5,5 CAMUNAS 6 5 CANI 9 SENNA 5 5,5 SORIANO 6 6 VALERO 6 DE GUZMAN 6 4,5 ALDONIN 8 DZAGOEV 16 6 GONZALEZ 4 HONDA 11 MAMAEV 6 6 RAHIMIC 7 SEMBERAS 6 5 ALVAREZ 11 5 CAMBIASSO 16 9,5 MOTTA 9 OBI 3 5,5 POLI 4 SNEIJDER 18 STANKOVIC 10 ZANETTI 11 6,5 BALMONT 8 5,5

ATTACCANTI
Gr. Squ. A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (BMON) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (MCITY) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (NAP) A (VIL) A (VIL) A (VIL) B (CSK) Cod. 842 873 878 890 803 810 836 912 825 861 865 868 882 875 901 902 833 Nome GOMEZ MUELLER OLIC PETERSEN AGUERO BALOTELLI DZEKO TEVEZ CAVANI LAVEZZI LUCARELLI MASCARA PANDEV NILMAR ROSSI RUBEN DOUMBIA Costo Punti 33 21 8 4,5 7 5 24 7 17 24 7 13 26 5 21 6,5 2 5 12 9 4 17 4 5,5 27 10

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

SERIE A

207

i gol in Serie A di Totti. Nella classifica all time quinto dietro Piola (274), Nordahl (225), Meazza e Altafini (216)

201

i giorni trascorsi dallultimo gol di Totti, segnato il 22 maggio alla Samp, nella 38a giornata dello scorso torneo

le presenze in questo campionato, condizionato da un infortunio alla coscia che lo ha tenuto out per 50 giorni

le partite ufficiali disputate con la maglia giallorossa. Lesordio in A il 28 marzo 1993 in Brescia-Roma 0-2

618

TOP FOUR INGAGGI

A
S

UDINESE GIA 3 RETI PER IL CILENO

Un trasformista per Guidolin Isla, assist e gol

Totti Guadagna 8,6 milioni lordi a stagione fino al 2014. La cifra non comprende premi n diritti dimmagine. Ha gi un accordo per restare nella dirigenza

Il capitano Francesco Totti, 35 anni, in panchina PHOTOVIEWS

S
De Rossi Il suo contratto scade il 30 giugno 2012. Lo stipendio fisso di 8,1 milioni lordi, ma con i premi si avvicina a Totti. Sta trattando il rinnovo
Mauricio Isla, 23 anni, dal 2007 allUdinese FORTE
MASSIMO MEROI UDINE

Totti di rincorsa
Vuole la Juventus e fa il cucchiaio Baster per Luis?
Beffa Lobont a Trigoria ma non sicuro del posto E De Rossi sar il nuovo Paperone della Roma
ALESSANDRO CATAPANO ROMA

la squadra, ma solo con la condizione fisica di un marine. Ai cambiamenti non ci si abitua mai. Soprattutto se per ventanni hai avuto altre attenzioni, se sei stato al centro della scena. Ovvio, quindi, che in questi mesi Totti si sia sentito maltrattato: da certe prese di posizione della dirigenza, da certi trattamenti di Luis Enrique. Escluso, sostituito, titolare ma lontano dalla porta, infatti ha smesso di segnare. Poi infortunato e di nuovo escluso. La panchina di Firenze non lha capita. Stava bene per aiutare la squadra, ma non quando andata in svantaggio e in inferiorit. Un nonsense.
Una domanda Cosa rappresenta

S
Borriello Non gioca una partita dal 26 ottobre, Luis Enrique non lo vede ma costa alla Roma 5,4 milioni lordi di stipendio fisso e premi molto ricchi

In attesa che sbocci Floro Flores, a Udine si godono Mauricio Isla. E' lui il gemello del gol di Tot Di Natale. Dietro al numero 10 il giocatore pi concreto in zona gol il cileno che con la rete di sabato scorso a San Siro, contro lInter, salito a quota 3. Mica male per uno che fino allo scorso anno faceva il terzino e che quest'anno Guidolin, complice il ritorno in grande stile di Basta, ha proposto nel ruolo fi mezzala. Pu diventare il nostro Perrotta stata la definizione data di Isla dal tecnico di Castelfranco in quella posizione un giocatore da 7-8 gol a campionato.
La posizione Isla sta tenendo la media grazie all' accelerazione data nelle due ultime giornate di campionato con Roma e Inter. Gioco in una posizione pi avanzata e mi piace, ma la mia priorit rimangono gli assist, sostiene. Nell'ultima gara con l'Inter aveva preferito servire Di Natale in posizione di fuorigioco, piuttosto che calciare solo davanti a Julio Cesar. Poco dopo si era fatto perdonare infilando il portiere nerazzurro sullassist di Floro Flores. Gli ho urlato "vado, vado", lui mi ha sentito e mi ha dato una gran palla. Il gol come sempre lo ha dedicato a mamma Maria che era davanti alla tv in Cile: Il mio primo pensiero va sempre a lei. Obiettivi Se non stato il gol pi importante in Italia poco ci manca. Non ne ho fatti molti ricorda Isla , quanto a importanza credo che lo sia stato molto quello dello scorso anno alla penultima giornata con il Chievo, quando ci giocavamo un posto in Champions. Quel posto per il quale l'Udinese potrebbe correre anche quest' anno: Il nostro primo obiettivo rimane quota 40 punti, dopo penseremo ad altro. Col Chievo sar durissima, loro si chiuderanno per non farci ripartire, dovremo fare attenzione. Mentre sabato segnava all'Inter, altrettanto faceva il suo amico Sanchez col Barellona: Il Nino lo sento spesso. Dice che l'Udinese non sta risentendo della sua partenza. Anche perch ha trovato in Isla un maratoneta che ha imparato a fare gol.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ha gi tirato fuori il servizio buono, non dimentica le buone maniere. Partita di gala vuole posate dargento, e quindi, a quattro giorni da Roma-Juventus, Totti ieri ha rispolverato il cucchiaio: scavetto col sinistro dal limite, palombella giallorossa, Lobont, sempre lui, scavalcato. Pure il piccolo Nico Lopez, da ieri autorizzato ad allenarsi con la maglia giallorossa, ammirato. A questo giro, il portiere romeno avr capito con chi ha a che fare?
Quanto vale? A certe cose ci si adegua serenamente, ad altre

non ci si abitua mai. Totti, per dire, si rassegnato a non essere pi il Paperone della Roma. Gi oggi Daniele De Rossi guadagna pi o meno quanto lui: tra impicci e imbrogli viaggiano entrambi sui 5 milioni netti a campionato. Ma De Rossi deve ancora fare lultimo scatto di anzianit, e che scatto: forte della possibilit dal 1 febbraio di liberarsi a parametro zero, per restare alla Roma chiede almeno un milione in pi a stagione per i prossimi cinque anni. 6, il numero magico che dovrebbe convincerlo a rinunciare alle petrosterline degli sceicchi del Manchester City. Esoso? Forse, ma la Roma ora si convinta ad alzare lofferta di quel tanto che basta, la prossima set-

timana Franco Baldini incontrer Sergio Berti e forse arriver il sospirato s. Con annesso sorpasso su Totti nella money list. Nessuna invidia per i soldi, anzi come si dice da queste parti: che Dio glieli accresca. Piuttosto, una riflessione: la Roma si ripagher linvestimento come avvenuto nel periodo doro del capitano? Perch De Rossi non sar mai la stessa gallina dalle uova doro che Totti per la Roma. Sponsorizzazioni, tourne, amichevoli: con lui valgono tot, senza molto meno.
Al centro, ma non troppo Anche

oggi che Totti stato normalizzato: sempre al centro del progetto, ma non pi al centro degli altri, sempre il pi forte del-

Totti nella Roma italoispanoamericana? Lui non lo ha capito. A volte guardandosi attorno si sente un marziano (o sono gli altri i diversi?). Gli ultimi fatti lo hanno lasciato perplesso: non le paturnie di Osvaldo (che ieri ha assicurato: Gioco alla Roma, non potrei essere pi felice), piuttosto la severit e la trasparenza con cui la societ ha gestito laccaduto. E anche le rigidit di Luis Enrique a volte gli sembrano eccessive, se non autolesioniste. Per esempio, a chi giova tenere Totti a 4o metri dalla porta? Sar cos anche con la Juve, ammesso che giochi. Magari ci arriva col cucchiaio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Juan Altro contratto pesante per le casse giallorosse, anche in rapporto alle presenze: 4,6 milioni lordi fino al 2013. La Roma cercher di venderlo a gennaio

LAZIO IL CAPITANO HA GIA SEGNATO 7 GOL AI SALENTINI CHE SFIDA DOMANI ALLO STADIO VIA DEL MARE

Missione Lecce: Rocchi il punto fermo


Lattaccante ha scavalcato Klose (affaticato) e Cisse anche grazie alla tradizione
STEFANO CIERI ROMA

co della Lazio) Tommaso Rocchi. Domani a Lecce sar titolare per la terza volta consecutiva in campionato, mentre Klose e Cisse, i crac del mercato estivo, si giocheranno laltro posto disponibile in avanti. Ballottaggio che, in realt, nasce dalle condizioni del tedesco, ancora da verificare, nonostante ieri si sia allenato regolarmente. Ma un dato di fatto che in attacco il punto fermo sia il capitano.
Lecce vittima preferita A issarlo

Adesso lintoccabile lui. Impensabile fino a poco tempo fa, paradossale per quelle che erano le premesse stagionali, ma assolutamente logico per quanto accaduto nelle ultime partite. Lintoccabile (dellattac-

di nuovo sul trono di titolarissimo stata la doppietta segnata luned al Novara. Pi in generale, poi, le ottime condizioni di forma, sicuramente pi brillan-

Il capitano della Lazio Tommaso Rocchi, 34 anni, nato a Venezia FORTE

ti di Klose (un po affaticato) e Cisse (sempre in crisi di astinenza da gol). Last but not least, nella scelta di puntare su Tommy-gol c anche un dato statistico. Il Lecce infatti, insieme con il Palermo, la vittima preferita di Rocchi, che ai salentini ha gi segnato 7 gol (tutti in campionato, peraltro). Domani al Via del mare Mister 102 gol in biancoceleste prover ad allungare la serie: S, ma la cosa pi importante sar che la Lazio continui a vincere ha detto a Lazio Style Radio . Da qui a Natale abbiamo altre quattro partite (tre di campionato ed una di Europa League, ndr), siamo un po stanchi, ma dob-

biamo restare concentrati fino alla pausa, poi tireremo il fiato. I gol e lesempio di Rocchi possono rivelarsi preziosi: Mi sento pi maturo ed esperto rispetto al passato. Ma quando segno mi emoziono come fosse la prima volta.
Le scelte Rocchi punto fermo

dellattacco, dunque. Gi, ma chi al suo fianco? Klose non ha pi dolore alla caviglia destra, ieri si allenato regolarmente, ma solo oggi sar effettuato il provino decisivo. Anche se dovesse andar bene, tuttavia, Reja potrebbe rilanciare Cisse e concedere un turno di riposo al tedesco che ultimamente apparso un po appannato. Per il resto tutto deciso, tranne che nel reparto centrale della difesa, dove in tre (Stankevicius, Diakite e Biava) si giocano due posti: favoriti i primi due.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

SERIE A

identiKit & CARRIERA

Lora di Calai
Rinato a 30 anni, vi racconto Siena e Sannino
La punta bianconera finalmente protagonista: Tanti alti e bassi in carriera, ora sono maturo
Emanuele Calai, 29 anni, 5 gol in campionato GETTY

v Montolivo,
FIORENTINA

una squadra e un tecnico che credono in lui. Brkic non lo conoscevo, mi sta impressionando. E un portiere straordinario che d sicurezza. Il d.s. Perinetti stato geniale a puntare su di lui.
E sorpreso dal lavoro che sta facendo Conte con la Juve?

indispensabile con la valigia


Andr via ma a fine torneo: per Rossi un punto fermo
ALESSANDRA GOZZINI FIRENZE

No. Conte stato uno dei segreti della promozione del Siena lo scorso anno. E un allenatore predestinato. Ha fame, grinta e vuole sempre vincere. E non guarda in faccia a nessuno: gioca chi sta meglio e chi d di pi alla squadra. E bravissimo a trasmettere questa sua mentalit da guerriero.

Ci mancano un po di punti: dobbiamo essere pi cinici, alla fine il gioco paga

Alle notti di San Siro potrebbe doversi abituare a breve, anche se il collaudo scatter eventualmente a giugno e non in inverno; appuntamento rimandato per esclusivo volere della Fiorentina: per la sessione di gennaio lobiettivo viola trattenere Riccardo Montolivo, a meno di offerte (da Milan o Juve) compatibili con il valore del giocatore, sconsigliate per dallo svincolo gratuito effettivo da febbraio.
Insostituibile Oltre a questo, c un altro aspetto

E Sannino che tipo ?

Passionale, vive il calcio 24 ore su 24. Studia la partita nei minimi dettagli, esigente ma ha un bellissimo rapporto con i calciatori. Ti guarda negli occhi quando ti parla, e se si arrabbia ti spiega cosa vuole e poi ti invita a fare un aperitivo. Prima sentivo la pressione di non poter sbagliare, lui mi ha dato piena fiducia.
Il Siena fa un bel gioco, ma la classifica non delle migliori.

che dovrebbe scoraggiarne la vendita invernale: non i conti in tasca fatti ai possibili acquirenti, ma un altro tipo di calcolo; Montolivo a oggi lunico viola (squalifica con la Juve a parte) presente in tutte le altre partite ufficiali della Fiorentina, coppa Italia compresa. Linsostituibile ha messo insieme 1124 minuti di gioco e dalle statistiche della A risulta chiara la sua utilit: 754 passaggi effettuati, settimo giocatore del campionato in questa particolare graduatoria. Ma il dato che pu risultare sorprendente un altro: con 25 contrasti vinti, Montolivo il secondo viola pi attivo nello scontro e nella riconquista del pallone. Nella classifica dei takle viene dopo Behrami, che per fa quello di mestiere. Monto anche il terzo pi cattivo (dopo Natali e il solito Behrami): i quattro gialli testimonierebbero che se c da picchiare duro non tipo da sottrarsi alla lotta o da calcolare le energie da spendere.
Costa Prima Mihajlovic poi Rossi lo hanno messo

VINCENZO DANGELO

rit, ho fiducia e so quello che posso fare.


E esploso a Pescara, dove ha realizzato 28 reti in 2 anni. Poi prefer la C1 a Napoli alla Serie A. Pentito?

E cresciuto con letichetta di eterna promessa, ma oggi, a quasi 30 anni, Emanuele Calai si sente finalmente un attaccante da Serie A. Forse tutta colpa di quel fantastico debutto in A a soli 17 anni: 6 gennaio 2000, Reggina-Torino: Calai entra e dopo tre minuti realizza il primo gol da professionista. Sembra il preludio a una carriera da primo della classe. Ma qualcosa non andata nel verso giusto.
Calai, dopo tanti gol in B e qualche delusione in A, finalmente anche nella massima serie diventato protagonista. Come mai cos tardi?

Il mio tecnico un passionale: si arrabbia e poi ti invita a prendere laperitivo

Ci mancano un po di punti. Con lInter non meritavamo la sconfitta. Col Bologna siamo stati sfortunati e cera un rigore per noi... Per dobbiamo essere pi cinici.
Il campionato livellato e le grandi fanno fatica con le piccole. Secondo lei come mai?

No, Napoli mi ha fatto crescere. La doppia promozione stata unemozione unica. Poi in A Reja preferiva giocatori pi forti fisicamente.
Ha sofferto per questo?

In carriera si vivono momenti belli e brutti. Ho giocato in tutte le giovanili fino allUnder 21, ma in prima squadra non emergevo perch in Italia si fa fatica a puntare sui giovani.
A proposito di giovani, al Siena ce ne sono due di grande prospettiva: Destro e Brkic.

Sannino ha ragione quando dice che sulla carta ci sono molte squadre pi forti di noi, ma le vittorie vanno ottenute sul campo, e l mettiamo lanima. Giochiamo con il coltello tra i denti e cerchiamo di imporre il nostro gioco, alla lunga sono sicuro che pagher.
Magari gi dalla sfida di domani contro il Genoa.

al centro della squadra, anche se il suo accordo viola a tempo determinato: Non giudico in base al contratto, gioca chi lo merita ha pi volte ribadito Rossi. Monto gioca perch funziona e perch in rosa non c' un altro con simili caratteristiche. Per questo la Fiorentina sta gi cercandone il sostituto: il prediletto sarebbe il brasiliano Arouca del Santos; ma nellultimo weekend in Spagna, Corvino si appuntato il nome dellargentino Tino Costa del Valencia (passaporto francese) magari da mettere in casa a gennaio, perch il collaudo possa in questo caso iniziare gi in inverno.
RIPRODUZIONE RISERVATA

EX ATTACCANTE

E morto Mariani, coi viola vinse lo scudetto nel 69


(a.g.) Ha girato tutta Italia, ma Firenze aveva un posto speciale nei ricordi di Giorgio Mariani: in viola vinse lo scudetto nel 69, unico titolo della sua lunga carriera. Mariani, ieri pomeriggio allospedale di Sassuolo morto a 65 anni: ex attaccante di Fiorentina, Napoli, Verona, Inter (fu la spalla di Boninsegna) e Cesena. Malato da tempo, era stato un giocatore estroso e di grande qualit.

Io faccio tanta autocritica. Ho avuto alti e bassi, forse per questo ho faticato ad emergere. Ma non credo sia un limite. Ora sono nel pieno della matu-

Destro un grande talento. Deve capire che fortunato ad avere lopportunit di giocare in A con

Abbiamo bisogno di vincere per cancellare le ultime due sconfitte e muovere la classifica. Non sar facile, come non sar facile per le nostre avversarie battere il Siena.
RIPRODUZIONE RISERVATA

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

SERIE A

15
SQUADRE JUVENTUS MILAN UDINESE LAZIO NAPOLI PALERMO CAGLIARI ROMA CATANIA FIORENTINA CHIEVO PARMA GENOA ATALANTA* INTER SIENA BOLOGNA NOVARA CESENA LECCE PT 16 13 5 1

a
RETI

LECCE (4-1-3-2) LAZIO (4-3-1-2)


DOMANI ore 18 ARBITRO RUSSO
81 BENASSI 30 ODDO 40 TOMOVIC 5 11 ESPOSITO MESBAH

SIENA (4-4-2) GENOA (4-4-2)


DOMANI ore 18 ARBITRO GUIDA
1 BRKIC 2 13 19 3 VITIELLO ROSSETTINI TERZI DEL GROSSO 70 10 MANNINI DAGOSTINO 11 CALAI 2 PRATTO 27 52 CONSTANT MERKEL 14 GAZZI 23 BRIENZA

INTER (4-4-1-1) FIORENTINA (4-4-2)


DOMANI ore 20.45 ARBITRO TAGLIAVENTO
1 JULIO CESAR 6 25 55 SAMUEL NAGATOMO LUCIO 8 19 T. MOTTA CAMBIASSO 10 7 SNEIJDER PAZZINI 8 JOVETIC 20 OBI

PALERMO (4-3-1-2) CESENA (4-4-2)


DOMANI ore 20.45 ARBITRO CALVARESE
99 BENUSSI 31 3 6 42 PISANO SILVESTRE MUNOZ BALZARETTI 20 21 5 ACQUAH BACINOVIC BARRETO 51 PINILLA 10 MUTU 23 5 DJOKOVIC GUANA 27 ILICIC 10 MICCOLI 70 BOGDANI 18 77 PAROLO CECCARELLI

ATALANTA (4-4-1-1) CATANIA (4-3-3)


DOMENICA ore 15 ARBITRO GIANNOCCARO
47 CONSIGLI 77 25 5 6 RAIMONDI MASIELLO MANFREDINI BELLINI 7 21 17 22 SCHELOTTO CIGARINI CARMONA PADOIN 11 MORALEZ 19 DENIS 17 GOMEZ 4 ALMIRON

GIORNATA
La Classifica
PARTITE G V N P F S 29 13 8 5 0 24 10 27 13 8 3 2 29 14 27 13 8 3 2 16 6 25 13 7 4 2 19 9 20 13 5 5 3 21 13 20 13 6 2 5 16 15 17 13 4 5 4 12 13 17 13 5 2 6 15 17 17 13 4 5 4 14 19 16 13 4 4 5 13 11 16 13 4 4 5 10 16 7 15 20 15 12 4 3 5 14 16 15 13 5 6 2 16 15 14 12 4 2 6 14 18 14 13 3 5 5 14 12 14 13 4 2 7 11 18 10 13 2 4 7 14 24 9 13 2 3 8 6 15 8 13 2 2 9 11 23

13 MAICON 37 FARAONI

8 OBODO 7 18 91 CUADRADO GIACOMAZZI BERTOLACCI 24 17 MURIEL DI MICHELE 9 ROCCHI 19 LULIC 8 25 KLOSE

22 DESTRO 8 PALACIO 4 VELOSO 7 ROSSI

11 GILARDINO

18 11 BERGESSIO LOPEZ 24 10 DELVECCHIO LODI

HERNANES 24 15 LEDESMA GONZALEZ 26 33 21 29 RADU STANKEVICIUS DIAKITE KONKO 22 MARCHETTI

6 18 85 92 VARGAS MONTOLIVO BEHRAMI ROMULO 23 14 5 29 PASQUAL NATALI GAMBERINI DE SILVESTRI 1 BORUC

24 3 5 20 MORETTI DAINELLI GRANQVIST MESTO 1 FREY

15 2 25 16 ROSSI RODRIGUEZ VON BERGEN COMOTTO 88 RAVAGLIA

12 3 6 14 MARCHESE SPOLLI LEGROTTAGLIE BELLUSCI 21 ANDUJAR

PANCHINA 27 Julio Sergio, 13 Ferrario, 28 Brivio, 10 Olivera, 21 Grossmuller, 77 Pasquato, 9 Corvia. ALL. Cosmi. BALLOTTAGGI Bertolacci-Olivera 60-40%, Obodo-Grossmuller 65-35%. SQUALIFICATI Strasser (1). DIFFIDATI Oddo, Mesbah, Carrozzieri, Corvia. INDISPONIBILI Ofere (40 giorni), Carrozzieri (7 giorni). PANCHINA 84 Carrizo, 20 Biava, 5 Scaloni, 27 Cana, 7 Sculli, 18 Kozak, 99 Cisse. ALLENATORE Reja. BALLOTTAGGI Klose-Cisse 70-30%, Diakite-Biava 80-20%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI nessuno. INDISPONIBILI Bizzarri (5 giorni), Brocchi (10 gg.), Del Nero (10 gg.), Dias (15 gg.), Garrido (5 gg.), Matuzalem (15 gg.), Mauri (70 gg.), Zauri (5 gg.).

PANCHINA 25 Pegolo, 80 Contini, 21 Rossi, 36 Bolzoni, 17 Grossi, 83 Reginaldo, 18 Gonzalez. ALL. Sannino. BALLOTTAGGI Larrondo-Gonzalez 60-40%, ManniniGrossi 60-40%, Terzi-Contini 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Calai, DAgostino, Vitiello. INDISPONIBILI Vergassola (10 giorni), Belmonte (7 giorni). PANCHINA 22 Lupatelli, 14 Seymour, 19 Jorquera, 39 Ribas, 99 Caracciolo, 11 Jankovic, 9 Z Eduardo. ALL. Malesani. BALLOTTAGGI Pratto-Caracciolo 60-40%. SQUALIFICATI Kaladze (1). DIFFIDATI Moretti. INDISPONIBILI Bovo (15 giorni), Antonelli (30 giorni), Birsa (20 giorni), Kucka (20 giorni).

PANCHINA 12 Castellazzi, 23 Ranocchia, 5 Stankovic, 18 Poli, 11 Alvarez, 28 Zarate, 22 Milito. ALLENATORE Ranieri. BALLOTTAGGI Obi-Alvarez 55-45%, Samuel-Ranocchia 55-45%. SQUALIFICATI Zanetti (1). DIFFIDATI Motta. INDISPONIBILI Forlan (4 giorni), Jonathan (5 giorni), Muntari (20 giorni), Chivu (7 giorni) PANCHINA 84 Neto, 15 Nastasic, 20 Munari, 13 Kharja, 21 Lazzari, 7 Cerci, 10 Silva. ALLENATORE Rossi. BALLOTTAGGI Romulo-Munari 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Munari, Lazzari. INDISPONIBILI Kroldrup (10 giorni), Cassani (15 giorni).

PANCHINA 33 Tzorvas, 2 Mantovani, 4 Cetto, 13 Aguirregaray, 7 Della Rocca, 14 Bertolo, 26 Lores. ALL. Mangia. BALLOTTAGGI Munoz-Cetto 60-40%, Acquah-Della Rocca 60-40%. SQUALIFICATI Migliaccio (1). DIFFIDATI Pinilla, Acquah, Hernandez, Pisano. INDISPONIBILI Hernandez (6 giorni), Zahavi (30 giorni). PANCHINA 27 Calderoni, 4 Ricci, 25 Benalouane, 8 Candreva, 24 L. Arrigoni, 7 Eder, 32 Ghezzal. ALLENATORE D. Arrigoni. BALLOTTAGGI Djokovic-Candreva 60-40%. SQUALIFICATI Antonioli (1). DIFFIDATI Comotto e Rossi. INDISPONIBILI Colucci (20 giorni), Lauro (2 giorni), Martinez (10 giorni), Martinho (da valutare).

PANCHINA 78 Frezzolini, 32 Ferri, 33 Brighi, 79 Ferreira Pinto, 10 Bonaventura, 89 Marilungo, 28 Gabbiadini. ALL. Colantuono. BALLOTTAGGI nessuno. SQUALIFICATI Lucchini (1), Doni (fino a febbraio 2015). DIFFIDATI Capelli, Peluso. INDISPONIBILI Capelli (140 giorni), Peluso (7 giorni). PANCHINA 30 Campagnolo, 2 Potenza, 22 Alvarez, 33 Capuano, 20 Sciacca, 28 Barrientos, 7 Lanzafame. ALLENATORE Montella. BALLOTTAGGI Marchese-Capuano 70-30%, Delvecchio-Sciacca 60-40%, Lopez-Alvarez 70-30%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI nessuno. INDISPONIBILI Suazo (20 giorni), Izco e Biagianti (da valutare).

CHAMPIONS PRELIMINARI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE


La classifica tiene conto di questordine preferenziale: 1) punti; 2) minor numero di partite disputate; 3) differenza reti; 4) numero di gol segnati; 5) ordine alfabetico. *Atalanta ha sei punti di penalizzazione

MARCATORI
10 RETI: Denis (2) (Atalanta) 9 RETI: Di Natale (2) (Udinese) 8 RETI: Ibrahimovic (3) (Milan) 7 RETI: Cavani (Napoli); Giovinco (3) (Parma) 6 RETI: Jovetic (1) (Fiorentina); Marchisio e Matri (Juventus); Klose (Lazio) 5 RETI: Palacio (1) (Genoa); Nocerino (Milan); M. Rigoni (3) (Novara); Miccoli (1) (Palermo); Osvaldo (Roma); Calai (Siena) 4 RETI: Moralez (Atalanta); Pepe (Juventus)

BOLOGNA (4-3-2-1) MILAN (4-3-1-2)


DOMENICA ore 15 ARBITRO ROCCHI
1 GILLET 84 90 RAGGI PORTANOVA 51 LORIA 3 MORLEO

CAGLIARI (4-3-1-2) PARMA (4-4-1-1)


DOMENICA ore 15 ARBITRO BRIGHI
1 AGAZZI 14 PISANO 21 CANINI 3 31 ARIAUDO AGOSTINI

UDINESE (3-5-1-1) CHIEVO (4-3-1-2)


DOMENICA ore 15 ARBITRO VALERI
1 HANDANOVIC 17 5 24 BENATIA DANILO EKSTRAND 8 BASTA 3 ISLA 7 20 27 BADU ASAMOAH ARMERO

NOVARA (4-3-1-2) NAPOLI (3-4-2-1)


DOMENICA ore 20.45 ARBITRO DE MARCO
1 UJKANI 14 30 MORGANELLA CENTURIONI

ROMA (4-3-1-2) JUVENTUS (4-3-3)


LUNED ore 20.45 ARBITRO ORSATO
24 STEKELENBURG 16 5 DE ROSSI HEINZE 92 VIVIANI 10 TOTTI 32 MATRI 21 PIRLO

5 3 LUDI GEMITI

87 ROSI

11 TADDEI

15 26 PEREZ MUDINGAYI 10 RAMIREZ

33 KONE

8 BIONDINI

23 9 DIAMANTI DI VAIO

70 11 ROBINHO IBRAHIMOVIC 27 BOATENG 22 4 18 NOCERINO VAN BOMMEL AQUILANI 77 76 33 ANTONINI YEPES THIAGO SILVA 1 AMELIA 20 ABATE

5 4 CONTI NAINGGOLAN 7 23 9 COSSU LARRIVEY IBARBO 99 PELL 10 GIOVINCO

80 8 4 7 VALIANI GALLOPPA MORRONE BIABIANY 18 6 29 5 GOBBI LUCARELLI PALETTA ZACCARDO 83 MIRANTE

83 FLORO FLORES 10 DI NATALE 77 31 7 PELLISSIER THEREAU SAMMARCO 56 6 10 HETEMAJ BRADLEY LUCIANO 93 12 3 21 DRAM CESAR ANDREOLLI FREY 54 SORRENTINO

18 23 10 MARIANINI RADOVANOVIC RIGONI 21 20 MAZZARANI 9 GRANOCHE RUBINO 7 17 22 CAVANI HAMSIK LAVEZZI 8 DOSSENA 88 INLER 23 GARGANO 11 MAGGIO

20 PERROTTA 9 OSVALDO 28 ESTIGARRIBIA 8 MARCHISIO

15 PJANIC 8 LAMELA 7 PEPE 22 VIDAL

6 28 14 ARONICA CANNAVARO CAMPAGNARO 1 DE SANCTIS

3 19 15 26 CHIELLINI BONUCCI BARZAGLI LICHTSTEINER 1 BUFFON

Antonio Di Natale, 34 anni FORTE

PROSSIMO TURNO
sabato 17 dicembre CHIEVO-CAGLIARI ore 18 FIORENTINA-ATALANTA ore 20.45 MILAN-SIENA ore 20.45 domenica 18 dicembre (ore 15) CATANIA-PALERMO CESENA-INTER GENOA-BOLOGNA JUVENTUS-NOVARA PARMA-LECCE LAZIO-UDINESE ore 20.45 NAPOLI-ROMA ore 20.45

PANCHINA 25 Agliardi, 5 Antonsson, 8 Garics, 4 Krhin, 16 Casarini, 77 Gimenez, 99 Acquafresca. ALLENATORE Pioli. BALLOTTAGGI Loria-Antonsson 60-40%. SQUALIFICATI Pulzetti (1). DIFFIDATI Morleo, Perez. INDISPONIBILI Cherubin (7 giorni).

PANCHINA 25 Avramov, 24 Perico, 2 Gozzi, 20 Ekdal, 30 Rui Sampaio, 19 Thiago Ribeiro, 32 Ceppelini. ALLENATORE Ballardini. BALLOTTAGGI Biondini-Ekdal 60-40%, Larrivey-Thiago Ribeiro 70-30%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Cossu. INDISPONIBILI Nen (90 giorni), Astori (70 giorni), El Kabir (10 giorni), Eriksson (90 giorni). PANCHINA 1 Pavarini, 33 Santacroce, 23 Modesto, 24 Musacci, 32 Marques, 22 Palladino, 11 Floccari. ALLENATORE Colomba. BALLOTTAGGI Pell-Crespo 60-40%, Valiani-Modesto 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI A. Lucarelli, Morrone. INDISPONIBILI Blasi, Valdes e Brandao (tutti da valutare).

PANCHINA 12 Padelli, 13 Neuton, 26 Pasquale, 18 Battocchio, 23 Abdi, 31 Fabbrini, 25 Torje. ALLENATORE Guidolin. BALLOTTAGGI Ekstrand-Meuton 70%-30%, Badu-Battocchio 70%-30%. SQUALIFICATI Pinzi (1), Ferronetti (1). DIFFIDATI Armero, Benatia. INDISPONIBILI Barreto (7 giorni), Domizzi (5 giorni). PANCHINA 17 Puggioni, 13 Jokic, 2 Morero, 25 Vacek, 9 Moscardelli, 23 Paloschi, 90 Uribe. ALLENATORE Di Carlo. BALLOTTAGGI Andreolli-Morero 70-30%, Dram-Jokic 55-45%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Mandelli. INDISPONIBILI Rigoni (25 giorni).

PANCHINA 31 Fontana, 15 Dellafiore, 28 Garcia, 17 Porcari, 2 Giorgi, 22 Pesce, 27 Jeda. ALLENATORE Tesser. BALLOTTAGGI MorganellaDellafiore 70-30%, CenturioniDellafiore 60-40%, RadovanovicPorcari 55-45%. SQUALIFICATI Meggiorini (1). DIFFIDATI Paci, Meggiorini. INDISPONIBILI Lisuzzo (60 giorni). PANCHINA 83 Rosati, 21 Fernandez, 2 Grava, 19 Santana, 20 Dzemaili, 9 Mascara, 29 Pandev. ALLENATORE Mazzarri. BALLOTTAGGI Dossena-Zuniga 55-45%, Aronica-Fernandez 55-45%, Gargano-Dzemaili 55-45%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Lavezzi. INDISPONIBILI Donadel (20 giorni).

PANCHINA 1 Lobont, 2 Cicinho, 3 Jos Angel, 23 Greco, 30 Simplicio, 22 Borriello, 47 Caprari. ALLENATORE Luis Enrique. BALLOTTAGGI Taddei-Jos Angel 65-35%, Viviani-Greco 55-45%. SQUALIFICATI Juan (1), Gago (1), Bojan (1). DIFFIDATI Cassetti, Gago, Pjanic. INDISPONIBILI Cassetti (5 giorni), Kjaer (45 giorni), Pizarro (5 giorni), Borini (15 giorni). Burdisso (180 giorni). PANCHINA 30 Storari, 11 De Ceglie, 5 Pazienza, 27 Krasic, 17 Elia, 10 Del Piero, 18 Quagliarella. ALLENATORE Conte. BALLOTTAGGI Estigarribia-Del Piero 60-40%, Estigarribia-Quagliarella 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Bonucci, Chiellini, Pepe, Vidal. INDISPONIBILI Vucinic (20 giorni).

PANCHINA 30 Roma, 25 Bonera, 5 Mexes, 23 Ambrosini, 10 Seedorf, 7 Pato, 92 El Shaarawy. ALL. Allegri. BALLOTTAGGI Robinho-Pato 70-30%, Yepes-Bonera 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Nesta e Ambrosini. INDISPONIBILI Flamini (90 giorni), Gattuso (da valutare), Cassano (da valutare), Nesta (15 giorni), Abbiati (10 giorni).

IL TRAGUARDO COL CATANIA EMERGENZA IN DIFESA: RIECCO IL CAPITANO, SUL PODIO DEI FEDELISSIMI (217a GARA IN A)

A TORINO PRESENTA NESSUNO PARLA DELLARBITRO

Atalanta, Bellini torna e fa la storia


GUIDO MACONI ZINGONIA (Bg)

Rosetti e leterna sfida contro lerrore Il fuorigioco di Tevez ora in un libro


In questi giorni Tevez al centro di una frenetica trattiva, conteso da Milan e Paris Saint Germain. Ma lattaccante anche il filo conduttore del bel libro scritto da Roberto Rosetti insieme con Emiliano Poddi: Nessuno parla dellarbitro, Add editore. Un racconto in prima persona, teso come un giallo atipico dove tutti conoscono lassassino, ma che riesce lo stesso a prendere la mano del lettore per condurlo nella vita, nei pensieri, nelle paure, nei silenzi e nelle speranze di un fischietto. Una vita consacrata allarbitraggio e a un obiettivo: dirigere la finale Mondiale. Una speranza infranta il 27 giugno 2010, quando lArgentina batte il Messico 3 1 e vola ai quarti grazie anche a un gol in netto fuorigioco di Tevez: prima di convalidarlo Rosetti impieg un minuto. Quei lunghissimi 60 secondi, nel libro si tramutano in numerosi flashback per raccontare inizi, ascesa e caduta di un arbitro arrivato alla finale di Euro 2008. La scrittura scorre veloce, mai pesante. Il finale apre allottimismo: un errore pu aprire nuove opportunit. Rosetti in Sudafrica ha deciso di smettere dopo 27 anni. Oggi il presidente degli arbitri russi, un incarico importante, arrivato dopo unesperienza da designatore della Can B. Alle 18,30 Rosetti sar nella sua Torino (Circolo dei lettori) a presentare il libro.
Francesco Ceniti

con la Berretti ha potuto ammirare il solito Denis in versione cannibale (2 gol) e lo stato di grazia di Schelotto.
Novit Senza Capelli, Lucchini

Lasticella lha fissata Schelotto. Sette punti per Natale. Tradotto: battere due tra Catania, Fiorentina e Cesena. Accontentare litalo-argentino vorrebbe dire mettere sotto lalbero 22 punti, in attesa di riaverne qualcuno magari anche dal Tnas. Insomma lAtalanta sa che questo un momento molto importante della stagione. Ecco perch si alzata la concentrazione in vista del Catania. Ieri nemmeno la festa dellImmacolata ha tenuto lontano Percassi dalla squadra e il presidente nel test

e Peluso, piena emergenza in difesa: Masiello riveste gli antichi panni del centrale, Raimondi pregusta il secondo gettone stagionale e capitan Bellini ritrova una maglia da titolare dopo due mesi. Ieri rimasto ai box per un fastidio al ginocchio anche Consigli, ma il portiere ci sar: si trattato solo di uno stop precauzionale. Per Bellini sar un altro passo importante nella storia del club: domenica raggiunger a 217 partite (non sono conteg-

giati gli spareggi del 2002-03) Ferron, al terzo posto assoluto nella classifica delle presenze in A, dietro a Roncoli (239) e Angeleri (281). Fa piacere ha detto Bellini ma mi interessa battere il Catania, perch delle prossime tre partite questa la pi importante da vincere. Finora ho visto unAtalanta forte, che per lentusiasmo e il mix di giovani e vecchi mi ricorda quella del 2000-01, ma dobbiamo essere ancora pi consapevoli dei nostri mezzi. E Denis uno tra i migliori giocatori con cui abbia mai giocato. Ma il regalo di Natale pi bello sarebbe riavere il nostro capitano, Doni.
Gianpaolo Bellini, 31 anni LAPRESSE
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

SERIE BWIN LANTICIPO DELLA 19a GIORNATA

Fra due mesi unaltra Samp


Iachini chiede tempo, cerca la prima vittoria e applaude la Juve Stabia
ORE 20.45
FILIPPO GRIMALDI GENOVA

SAMPDORIA JUVE STABIA


SAMPDORIA (4-3-3) 20 ROMERO 33 RISPOLI 6 VOLTA 35 ROSSINI 6 COSTA 23 DESSENA 17 PALOMBO 81 BENTIVOGLIO 10 FOGGIA 90 PIOVACCARI 22 BERTANI All. IACHINI PANCHINA 1 Da Costa, 5 Accardi, 18 Laczko, 4 Padalino, 11 Koman, 14 Obiang, 9 Pozzi. JUVE STABIA (4-4-2) 18 COLOMBI 33 BALZANEDDU 5 MOLINARI 6 SCOGNAMIGLIO 29 DI CUONZO 7 ERPEN 4 CAZZOLA 34 MEZAVILLA 3 ZITO 27 DANILEVICIUS 25 SAU All. BRAGLIA PANCHINA 90 Seculin, 13 Biraghi, 91 De Bode, 23 Scozzarella, 9 Tarantino, 11 Raimondi, 9 Mbakogu.

Carta canta, e la firma quella di Giuseppe Iachini. Ve lo metto per iscritto: fra due mesi questi vi sembreranno altri giocatori. Il sostituto di Atzori ha le spalle abbastanza larghe e il curriculum sufficientemente solido per non vivere con eccessiva ansia il momento di una Sampdoria sempre nel limbo di una classifica che fa a pugni con lobiettivo promozione di inizio stagione. E, sotto la sua gestione, non ancora riuscita a vincere, raccogliendo sin qui tre pareggi in altrettante sfide.
Occhio ragazzi Stasera, nell'an-

I pareggi (in 3 partite) ottenuti dalla Samp con Iachini: 1-1 a Bari e in casa col Modena, 0-0 a Reggio Calabria
piena cognizione di causa, visto che conosco bene il loro allenatore (Piero Braglia, ndr), che si sempre conquistato ogni cosa sul campo, come piace a me. E, inoltre, allena una squadra che si conosce a memoria. Ci render pi difficile il nostro impegno.
Garantisco io Iachini speciali-

so soltanto il 50-60 per cento del suo potenziale, preparandosi poi al superlavoro prima del ritorno in campo, il 6 gennaio, mettendo benzina verde in un motore che gira come un diesel. Errore: per andare in A serve tanta potenza da sprigionare subito, la B non una gara di durata. Ecco perch lo stop natalizio sar pi breve del previsto. Bisogna dare continuit al nostro lavoro sapendo che sar duro e lungo, allo scopo di diventare imprevedibili. Al resto penser la societ, con una rosa da ritoccare e ridurre di almeno sei-sette unit dalle 29 attuali.
Solidali con voi Se nella Samp

ARBITRO Baracani di Firenze GUARDALINEE Bernardoni-Tasso PREZZI da 10 a 60 euro TV SkySport 1 Hd, Calcio 1 HD, SuperCalcio Hd, Premium Calcio

ticipo al Ferraris, arriva una Juve Stabia da affrontare come se fosse la Juve o il Milan, l'ho detto anche alla squadra, racconta ancora il tecnico. Il quale, sull'argomento, parla con

sta in rimonte. Ha gi fatto centro quattro stagioni fa con il Brescia e, nel 2009-10, a Verona con il Chievo. Stavolta ha dettato subito la ricetta: arrivare alla pausa di Natale raccogliendo il pi possibile da un gruppo che sin qui ha espres-

(priva di Castellini, Gastaldello e Semioli) torna Volta, la Juve Stabia (senza lo squalificato Maury) si presenta al Ferraris con un solo dubbio per il ruolo di esterno destro: il rientrante Erpen o Tarantino. Ai giocatori di Braglia, sin dora, gli applausi e un grazie dei sampdoriani, visto che scenderanno in campo con un fazzoletto bianco al collo, in segno di solidariet per gli alluvionati liguri. A loro la Juve Stabia doner indumenti e materiale per ripartire dopo il disastro.
Beppe Iachini, 47 anni, ha preso il posto di Atzori dopo la 15a MEMEDIA
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cos domani in campo (ore 15) TENSIONE ALLALLENAMENTO DEL MODENA: BLITZ DEI TIFOSI
CLASSIFICA
SQUADRE PT TORINO 38 VERONA 34 PESCARA 33 SASSUOLO 33 PADOVA 31 REGGINA 29 VARESE 26 GROSSETO 26 SAMPDORIA 25 JUVE STABIA (-4) 24 CITTADELLA 22 VICENZA 21 CROTONE (-1) 21 EMPOLI 21 BARI (-2) 21 LIVORNO 20 ALBINOLEFFE 20 BRESCIA 19 MODENA 16 NOCERINA 15 GUBBIO 14 ASCOLI (-10) 8 PARTITE G V N P 17 11 5 1 18 10 4 4 18 10 3 5 18 9 6 3 17 9 4 4 18 8 5 5 18 7 5 6 18 7 5 6 18 5 10 3 18 8 4 6 18 6 4 8 18 5 6 7 18 5 7 6 18 6 3 9 18 6 5 7 18 5 5 8 18 5 5 8 18 4 7 7 18 3 7 8 18 3 6 9 18 3 5 10 18 5 3 10 RETI F S 20 8 26 19 38 27 22 12 26 19 31 20 25 20 21 23 25 16 25 23 20 24 22 24 17 20 24 28 16 20 18 17 25 33 16 23 16 30 26 32 15 30 21 27

LIVORNO

ASCOLI VARESE
Peccarisi e Parfait o.k. Andelkovic a parte
ASCOLI In vista della gara in casa con il Varese, Il tecnico Silva recupera Peccarisi e Parfait che hanno smaltito piccoli problemi fisici. Lavoro differenziato per Giovannini, che torner disponibile a partire da gennaio, e Andelkovic. Al rientro Di Donato e Pederzoli entrambi assenti a Empoli. SQUALIFICATI Guarna, Parfait DIFFIDATI Giovannini, Papa Waigo, Pasqualini PROBABILE FORMAZIONE (5-3-2) Maurantonio; Gazzola, Ciofani, Faisca, Peccarisi, Pasqualini; Di Donato, Pederzoli, Sbaffo; Papa Waigo, Soncin. All. Silva

CITTADELLA REGGINA
Scardina, Magallanes e Di Nardo ancora a parte
CITTADELLA Ancora lavoro differenziato per Scardina, Magallanes e Di Nardo, terapie per Gasparetto. rientrato a Cittadella De Vito dopo loperazione alla spalla, il difensore adesso comincer la riabilitazione. Oggi in programma la rifinitura, quindi ci saranno le convocazioni di Foscarini. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Gasparetto e Maah. PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1) Cordaz; Vitofrancesco, Martinelli, Pellizzer, Marchesan; Busellato, Schiavon; Di Roberto, Bellazzini, Job; Maah. All. Foscarini.

GROSSETO MODENA
C il debutto di Viviani Consonni trequartista
GROSSETO Potrebbe essere Consonni nella veste di trequartista la novit pi importante per la gara di domani con il Modena. Il debuttante mister Viviani sembra intenzionato a concedere un turno a Caridi. Probabile coppia dattacco Sforzini-Alfageme, centrocampo a tre con Crimi, Moretti e Ronaldo. Assenti ancora Iorio, Federici e Olivi, confermata in blocco la difesa. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Antei, Caridi, Ronaldo. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2) Narciso; Petras, Padella, Antei, Giallombardo; Crimi, Moretti, Ronaldo; Consonni; Alfageme, Sforzini. All. Viviani.

GUBBIO PADOVA
Incontro Fioriti-Cestaro Simoni ripropone il 5-3-2
GUBBIO Terzo tempo anticipato, domani a Gubbio, con il presidente Marco Fioriti che, alla presenza del sindaco Diego Guerrini, ricever e saluter il presidente del Padova Marcello Cestaro. Intanto Simoni sembra deciso a riproporre il 5-3-2 che in fase dattacco diventa un 3-5-2. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Raggio Garibaldi, Benedetti, Bazzoffia, Cottafava, Lunardini, Bartolucci. PROBABILE FORMAZIONE (5-3-2) Donnarumma; Almici, Caracciolo, Cottafava, Benedetti, Mario Rui; Sandreani, Raggio Garibaldi, Buchel; Graffiedi, Ciofani. All. Simoni.

Novellino: Coi giovani si rischia

Quattro assenze pesanti Damonte o Corti in difesa


VARESE forte lemergenza in difesa: mancano gli squalificati Grillo e Troest e gli infortunati Camisa e Terlizzi. Potendo contare solo sui terzini Cacciatore e Pucino e il centrale Figliomeni, Maran dirotter al centro della difesa: Damonte o Corti. Convocati due difensori della Primavera: Fiamozzi e Samba. SQUALIFICATI Grillo e Troest. DIFFIDATI Corti, De Luca, Troest e Kurtic. PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2) Bressan; Pucino, Figliomeni, Damonte, Cacciatore; Nadarevic, Corti, Kurtic, Carrozza; Martinetti, Cellini. All. Maran. ARBITRO Baratta di Salerno.

DAlessandro va k.o. Ha sbattuto contro il muro


REGGINA Breda dovr fare a meno di DAlessandro che ha sbattuto la testa contro il muro del campo di allenamento e dopo una notte allospedale stato dimesso senza conseguenze, ma con tanta paura. Qualche problema muscolare lo avverte Adejo, torna disponibile Colombo. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Adejo, Bonazzoli, Emerson. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) P. Marino; Colombo, Cosenza, Emerson, Rizzato; De Rose, Missiroli, Rizzo; Campagnacci, Bonazzoli, Ragusa. All. Breda. ARBITRO Giacomelli di Trieste.

Pronti al rientro Greco Ciaramitaro e Giamp


MODENA Blitz dei tifosi durante lallenamento di ieri. Parole pesanti e insulti nei confronti di alcuni giocatori e richiesta di chiarimenti per le prestazioni negative della squadra. Tensione, ma la situazione non degenerata. Turati pi s che no (pronto Carini), tornano dalla squalifica Ciaramitaro, Greco e Giamp. SQUALIFICATI Perna. DIFFIDATI Carini. PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2) Caglioni; Milani, Jefferson, Carini, Bassoli; Nardini, Ciaramitaro, De Vitis, Giamp; Di Gennaro; Greco. All. Cuttone. ARBITRO Ciampi di Roma.

Pelizzoli pu giocare Molti dubbi per Legati


PADOVA Pelizzoli pronto a tornare in porta dopo due mesi e mezzo. Esercitazioni tattiche e schemi su palla inattiva per la seduta a porte chiuse. Cuffa, Osuji e Renzetti sono rientrati dopo che avevano lavorato a parte dallinizio della settimana. Out sicuramente Succi e Jidayi, mentre Legati in forte dubbio. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Jidayi e Ruopolo. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2) Pelizzoli; Donati, Schiavi, Trevisan, Renzetti; Osuji, Milanetto, Bovo; Marcolini; Ruopolo, Cacia. All. Dal Canto. ARBITRO Velotto di Grosseto.

FRANCESCO FORESI LIVORNO

U PROMOSSE U PLAYOFF U PLAYOUT U RETROCESSE

2010 2011

PROSSIMO TURNO
Venerd 16, ore 20.45 LIVORNO-BRESCIA. Sabato 17, ore 15 ALBINOLEFFE-GUBBIO, BARI-VICENZA, CROTONE-ASCOLI, EMPOLI-GROSSETO, JUVE STABIA-CITTADELLA, MODENA-TORINO, PADOVA-NOCERINA, REGGINA-SASSUOLO. Domenica, ore 12.30 VARESE-VERONA. Luned, ore 20.45 PESCARA-SAMPDORIA

NOCERINA CROTONE
Nigro in pole per un posto Russo o Gori in porta
NOCERINA Scontato il turno di squalifica, Bolzan e Di Maio torneranno negli undici iniziali. Mancher Pomante (squalificato) il cui posto dovrebbe essere preso da uno tra Nigro (in pole), Filosa e Alcibiade. Catania ha accusato qualche fastidio e solo oggi si sapr se sar disponibile per domani, mentre in porta persiste il rebus RussoGori. SQUALIFICATI Pomante. DIFFIDATI Marsili e De Liguori. PROBABILE FORMAZIONE (3-4-3) Russo; Nigro, De Franco, Di Maio; Scalise, Bruno, De Liguori, Bolzan; Negro, Castaldo, Farias. All. Auteri.

SASSUOLO LIVORNO
Pea ha gli uomini contati Ma Sansone a posto
SASSUOLO Recupera Sansone, resta in forse Longhi e Valeri allunga, insieme allo squalificato Marzoratti, la lista delle assenze. Uomini quasi contati per Fulvio Pea alla vigilia di Sassuolo-Livorno, ultima casalinga del 2011 per gli emiliani, che vedr con tutta probabilit proprio in Sansone per Marchi lunica novit rispetto allundici schierato a Crotone una settimana fa. SQUALIFICATI Marzoratti. DIFFIDATI Laribi. PROBABILE FORMAZIONE (3-4-3) Pomini; Bianco, Piccioni, Terranova; Laverone, Magnanelli, Cofie, Bianchi; Masucci, Bakye, Sansone. All. Pea.

TORINO PESCARA
Novit Verdi sulla destra Surraco va in panchina
TORINO Il Toro ritrova Basha, Parisi e Vives, che hanno scontato la squalifica nella partita sospesa sabato scorso contrp il Padova. Antenucci potrebbe tornare in centro accanto a Bianchi, ma la possibile novit potrebbe essere il giovane Verdi sulla fascia destra. Recuperato anche Surraco che potrebbe partire dalla panchina. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Ebagua. PROBABILE FORMAZIONE (4-2-4) Coppola; D'Ambrosio, Di Cesare, Ogbonna, Parisi; Basha, Iori; Verdi, Bianchi, Antenucci, Stevanovic. All. Ventura.

VERONA ALBINOLEFFE
Ceccarelli con Maietta Jorginho trequartista
VERONA Squalificato Mareco tocca a Ceccarelli prendere posto al fianco di Maietta in difesa. Bjelanovic si sta allenando con il gruppo e potrebbe essere convocato. Ancora fermi Galli, Esposito e Berrettoni. Mandorlini ha scelto lo stesso schieramento (con Jorginho trequartista) dietro le punte che ha sconfitto il Livorno. SQUALIFICATI Mareco. DIFFIDATI Abbate, Ceccarelli, Gomez PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2) Rafael; Abbate, Ceccarelli, Maietta, Scaglia; Russo, Tachtsidis, Hallfredsson; Jorginho; Ferrari, Gomez. All. Mandorlini.

VICENZA EMPOLI
Abbruscato non ce la fa Alemao torna in Brasile
VICENZA Il brasiliano Alemao stato cedutoin prestito al Gremio Catanduvense (campionato paulista di A1), Abbruscato si allena a parte per un affaticamento muscolare alla coscia sinistra, difficile pensare a un recupero per sabato contro il Modena. Dei sei giocatori assenti per infortunio ha recuperato il solo Botta. Out Zanchi, Bastrini, Paro, Rossi e Baclet. SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI Martinelli e Gavazzi. PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2) Frison; Tonucci, Augustyn, Martinelli, Giani; Bariti, Rigoni, Soligo, Gavazzi; Paolucci, Misuraca. All. Cagni

Due partite per salvare la panchina: lultimatum lanciato dal presidente Spinelli a Novellino (foto Kines). Due gare, domani a Modena con il Sassuolo e poi in casa con il Brescia, dalle quali la societ si aspetta risposte come gioco, risultati e comportamento (due espulsi nelle ultime due gare). Un punto e zero gol in 4 partite sono un bilancio troppo negativo per chi aveva lambizione di centrare i playoff. Un obiettivo che doveva andare di pari passo con la politica dei giovani e il contenimento dei costi.
Destino segnato Novellino un tecnico troppo navigato per non sapere che se non arrivano almeno quattro punti il suo destino segnato: Continuo a lavorare con il massimo impegno. Puntando sui giovani inevitabile avere degli alti e bassi, per sono sicuro che saremo in grado di toglierci dalle sabbie mobili. Come sempre ci metto la faccia e mi assumo le mie responsabilit. Spero solo che tutti remino nella stessa direzione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Emergenza in difesa: spazio a Tedeschi e Ligi


CROTONE Difesa in emergenza per la squalifica dei due centrali titolari Vinetot e Abruzzese. Il tecnico Menichini opter sicuramente per Tedeschi mentre Ligi e Checcucci (entrambi allesordio) si giocano una maglia. In attacco c il ritorno di Sansone dopo aver scontato la squalifica. SQUALIFICATI Vinetot e Abruzzese. DIFFIDATI Correia, Eramo, Florenzi. PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1) Bindi; Correia, Tedeschi, Ligi, Migliore; Florenzi, Galardo; Gabionetta, Caetano, Sansone; Djuric. All. Menichini. ARBITRO Palazzino di Ciampino.

Siligardi in gran forma A sinistra riecco Pieri


LIVORNO Novellino sembra intenzionato a riproporre il 4-1-4-1 con Pieri che torna dopo i problemi fisici. Sulla corsia destra spazio a Siligardi che ieri, davanti al presidente Spinelli, si mosso molto bene in allenamento. Davanti alla difesa torna Genevier. SQUALIFICATI Knezevic, Schiattarella. DIFFIDATI Dionisi, Barone, Luci, Perticone. PROBABILE FORMAZIONE (4-1-4-1) Bardi; Salviato, Miglionico, Lambrughi, Pieri; Genevier; Siligardi, Filkor, Luci, Dionisi; Paulinho. All. Novellino. ARBITRO Candussio di Cervignano.

Ballottaggio in mezzo Togni favorito su Verratti


PESCARA Zeman non ha Kone, ancora in nazionale, ma ritrova Togni e Verratti. proprio il ballottaggio tra i due ad animare la vigilia. Probabile che giochi il brasiliano dal 1. In difesa, Capuano (ex di turno) affianca Romagnoli, e non Brosco. Confermato il tridente delle meraviglie, SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Anania, Cascione, Gessa, Giacomelli, Immobile, Romagnoli e Soddimo. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Anania; Zanon, Romagnoli, Capuano, Balzano; Gessa, Togni, Cascione; Sansovini, Immobile, Insigne. All. Zeman. ARBITRO Tommasi di Bassano.

Bergamelli disponible Cocco l unica punta


ALBINOLEFFE Bergamelli recupera, fuori ancora Tomasig e Previtali. Fortunato in settimana ha provato lattacco a due punte ma sembra pi probabile limpiego del solo Cocco. Formazione comunque ben delineata con qualche alternativa solo a centrocampo dove potrebbe trovare posto Cristiano. SQUALIFICATI Lebran. DIFFIDATI Bergamelli, DAiello, Piccinni. PROBABILE FORMAZIONE (4-1-4-1) Offredi; Luoni, DAiello, Bergamelli, Piccinni; Hetemaj; Pacilli, Laner, Girasole, Foglio; Cocco. All. Fortunato. ARBITRO Mariani di Aprilia.

Dubbio Moro-Coppola Tavano non preoccupa


EMPOLI Il tecnico Carboni soltanto ieri ha ritrovato Tavano e Saponara col resti della squadra. Il primo sar sicuramente in campo domani contro il Vicenza. Lunder 21 in ballottaggio con Lazzari. Dubbio anche fra Moro e Coppola in mediana. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Vinci, Coppola, Tavano, Tonelli. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2) Pelagotti; Vinci, Mori, Stovini, Gorzegno; Busc, Valdifiori, Moro; Lazzari; Tavano, Coralli. ARBITRO Mariani di Aprilia.

IL POSTICIPO

Domenica (12.30) c Brescia-Bari


Il programma della 19 giornata sar completato domenica alle 12.30 dal posticipo Brescia Bari. Arbitra Giancola di Vasto.

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

SERIE BWIN IL CASO

SERIE D 15a GIORNATA


un momento successivo. Il Padova presenter il proprio controricorso oggi (bastato sul fatto che al Padova, come da regolamento, non sarebbero stati concessi per riparare il guasto, che comunque ha avuto una causa esterna), ovviamente tenendo sempre un orecchio teso al giudice sportivo che potrebbe nuovamente pronunciarsi.
La squadra Intanto la squadra

Ricorso e Gubbio Cos il Padova si riaccende


In campo per dimenticare i veleni del blackout Cestaro sicuro: Col Torino si riprende il 14
MARTINA MOSCATO PADOVA

LAsti ne fa 6 Forl fermato Colpo Ischia


(r.c.) Si giocata ieri la terzultima di andata. Nel girone A il Chieri perde ancora e il Valle dAosta scappa a +7. Perde in casa il Castiglione (girone B) ma le inseguitrici MapelloBonate e Caronnese non ne approfittano. Nel girone C il Venezia cade 3-0 al Penzo, ma resta saldamente al comando: vanta ben 11 punti sul Porto Tolle, sconfitto a Legnago. Se sabato ha pareggiato la capolista Este (D), ieri lo hanno imitato Castelfranco e Forl: tutto come prima. Stesso discorso nel girone E, grazie alle vittorie del Pontedera e dellArezzo. Nel girone F, il Teramo pareggia a Riccione ma ha ancora 6 punti sullAncona. Il Salerno (G) vince in casa e allunga a +5 sul Budoni, raggiunto al secondo posto dal Marino. Nel girone H, il pi incerto per il momento, lIschia batte la capolista Nard e si porta a -2 agguantando la Sarnese, sconfitta a sua volta in casa dal Campania. Nel girone I le prime quattro si fermano sul pari e ne approfitta il Cosenza, che risale.

Padova tra palco e realt. Tra la necessit di preparare il controricorso da opporre al Torino che chiede la vittoria a tavolino o la ripetizione della gara interrotta sabato scorso a causa dei continui blackout allo stadio Euganeo e il dovere di tenere alta la concentrazione in vista della delicata trasferta a Gubbio di domani pomeriggio. C' un pool di avvocati che ha messo nero su bianco le nostre controdeduzioni, coordinato da Mattia Grassani commenta il direttore generale del Padova, Gianluca Sottovia Noi siamo sereni perch tutto quello che doveva essere fatto stato fatto. Il guasto non dipeso da noi.
Il presidente Ci si era messi

di Alessandro Dal Canto (che tornato ieri a dirigere gli allenamenti dopo una giornata trascorsa al Supercorso di Coverciano) ha sostenuto al quartier generale di Bresseo una seduta a porte chiuse per preparare le soluzioni tattiche anti Gubbio. I giocatori hanno ribadito l'intenzione di archiviare, almeno per il momento, la sfida non conclusa col Torino per pensare solo alla trasferta di domani. Buone notizie per quanto riguarda l'infermeria: dopo aver lavorato a parte all' inizio di questa particolarissima settimana, si sono riuniti al resto del gruppo Osuji (la botta alla coscia si assorbita quasi del tutto), Cuffa (l'infiammazione all'adduttore si notevolmente attenuata) e Renzetti (il torcicollo passato). Hanno invece lavorato a parte Legati, Jidayi e Succi.
Mosca cieca Giocare gli ultimi 14 minuti? Sarebbe una irregolarit clamorosa. A dirlo il procuratore capo di Torino Gian Carlo Caselli che aggiunge: Quella di Padova stata una partita a mosca cieca, non una regolare partita di calcio e quindi giocare il quarto d'ora finale non basta a mettere a posto la coscienza. Parole forti, in attesa della sentenza per il ricorso presentato dal Torino dopo il blackout di Padova.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIRONE A
RISULTATI
AQUANERA-ASTI CANTU' SAN PAOLO-ACQUI CHIAVARI-DERTHONA LASCARIS-BORGOSESIA NAVIGLIO TREZZANO-ALBESE NOVESE-F. CARATESE PRO IMPERIA-VERBANO SANTHIA'-CHIERI VALLE D'AOSTA-LAVAGNESE VILLALVERNIA-BOGLIASCO 0-6 0-2 1-1 0-1 1-2 0-0 1-0 3-1 1-0 1-1

(17a)
CLASSIFICA
Valle d'Aosta p. 41; Chieri 34; Santhi (-3) 33; Novese 32; Derthona 30; Naviglio Trezzano e Chiavari 29; Acqui 26; F. Caratese e Borgosesia 25; Lavagnese e Villalvernia 24; Verbano 22; Bogliasco e Pro Imperia 21; Asti 15; Albese (-3) 14; Aquanera 8; Cant San Paolo e Lascaris 5.

GIRONE B
RISULTATI
CARPENEDOLO-SEREGNO 1-1 CASTELLANA-ALZANOCENE 1-1 CASTIGLIONE-PONTISOLA 0-1 COLOGNESE-CARONNESE 2-2 DARFO-FIORENZUOLA 1-1 GALLARATESE-AURORA SERIATE 2-1 GOZZANO-RUDIANESE 0-2 MAPELLOBONATE-VOGHERA 2-2 PIZZIGHETTONE-OLGINATESE 1-0 PRO PIACENZA-FIDENZA 2-1

(17a)
CLASSIFICA
Castiglione p. 36; MapelloBonate 31; Caronnese e Pizzighettone 30; Olginatese 28; e Rudianese e Castellana 27; Voghera e Pro Piacenza 23; Pontisola 21; Gozzano, AlzanoCene e Darfo 20; Gallaratese 18; Aurora Seriate e Fiorenzuola 17; Seregno, Fidenza e Colognese 16; Carpenedolo 15.

Larbitro Calvarese discute con i giocatori durante uno dei blackout LIVERANI

PROSSIMO TURNO domen ca 11 dicembre, ore 14.30


Acqui-Lascaris; Albese-Cant San Paolo; Asti-Novese; Bogliasco-Verbano; Borgosesia-Pro Imperia; Chieri-Aquanera; Derthona-Naviglio Trezzano; F. Caratese-Villalvernia; Lavagnese-Santhi; Valle d'Aosta-Chiavari.

PROSSIMO TURNO domenica 11 dicembre, ore 14.30


AlzanoCene-Pro Piacenza; Aurora Seriate-Fidenza; Caronnese-Pizzighettone; Darfo-Colognese; F orenzuola-Castiglione; Olginatese-Gozzano; Pontisola-Carpenedolo; Rudianese-Castellana; Seregno-MapelloBonate; Voghera-Gallaratese.

d'accordo per giocare domenica e, proprio per agevolare il Torino, ci eravamo impegnati anche a lavare loro le maglie aggiunge il presidente, Marcello Cestaro poi il presidente

Il procuratore Caselli, tifoso granata: Giocare gli ultimi 14? Unassurdit

Cairo mi ha chiamato per dirmi che aveva cambiato idea e io sono stato ingenuo ad accettare. Comunque mi ha telefonato Abodi e mi ha ribadito che i 14 minuti che mancano al fischio finale si disputeranno mercoled alle 14.30: tutto quello che eventualmente succeder fuori dal campo lo prenderemo in considerazione in

GIRONE C
RISULTATI
LEGNAGO-PORTO TOLLE MONTEBELLUNA-BELLUNO MONTECCHIO-ITALA SAN MARCO PORDENONE-SAREGO SAN GIORGIO-SAC LESE SANDONA'JESOLO-CONCORDIA TAMAI-GIORGIONE UNION QUINTO-SANVITESE VENEZIA-MEZZOCORONA 1-0 1-1 2-0 3-1 1-0 2-2 0-1 2-0 0-3

GIRONE D
CLASSIFICA
Venezia p. 38; Porto Tolle 27; Legnago 26; Tamai 25; Union Quinto 23; Mezzocorona, Montebelluna e San Giorgio 22; Pordenone 20; SandonJesolo, Concordia e Giorgione 19; Montecchio 18; Belluno 17; Sacilese 15; Sanvitese 13; Sarego 11; Itala San Marco 7.

(17a)
CLASSIFICA
2-2 1-1 2-2 1-1 1-1 2-1 1-0 1-1 0-0 0-1 Este p. 37; Castelfranco 35; Forl 34; Virtus Vecomp 32; Cerea 29; Mezzolara 28; San Paolo e Lanciotto Campi 27; Scandicci 26; Ravenna (-1) 22; Bagnolese 21; Rosignano e Camaiore 19; Villafranca 18; Forcoli 17; Tuttocuoio, Pavullese e Santacroce 14; Pistoiese 13; Sestese 11.

RISULTATI
CEREA-MEZZOLARA ESTE-CAMAIORE LANCIOTTO CAMPI-CASTELFRANCO PAVULLESE-VILLAFRANCA RAVENNA-FORLI' SAN PAOLO-SESTESE SANTACROCE-PISTOIESE SCANDICCI-ROSIGNANO TUTTOCUOIO-FORCOLI VIRTUS VECOMP-BAGNOLESE

PROSSIMO TURNO domen ca 11 dicembre, ore 14.30


Belluno-Legnago; Concordia-Pordenone; Itala San Marco-Venezia (diretta Tv, ore 15.15); Mezzocorona-Tamai; Porto Tolle-Giorgione; Sacilese-Montebe luna; Sanvitese-SandonJesolo; Sarego-San Giorgio; Un on Quinto-Montecchio.

PROSSIMO TURNO domenica 11 dicembre, ore 14.30


Bagnolese-San Paolo; Camaiore-Cerea; Castelfranco-Ravenna; Forl-Scandicci; Mezzolara-Virtus Vecomp; Pistoiese-Pavullese; Rosignano-Este; Santacroce-Tuttocuoio; Sestese-Forcoli; Villafranca-Lanciotto Campi.

GIRONE E
RISULTATI
CASTEL RIGONE-PIERANTONIO FLAMINIA-PIANESE GROUP CITTA' DI CASTELLO-DERUTA ORVIETANA-AREZZO PONTEDERA-VITERBESE SANSEPOLCRO-PONTEVECCHIO SANSOVINO-SPOLETO TODI-TRESTINA ZAGAROLO-SPORTING TERNI 3-3 2-3 0-1 0-2 3-0 0-0 1-1 1-1 0-1

GIRONE F
CLASSIFICA
Pontedera p. 33; Arezzo 29; Sporting Terni e Spoleto 24; Sansovino, Castel Rigone, Pontevecchio e Pianese 22; Deruta 21; Pierantonio e Viterbese 19; Trestina 18; Group Citt di Castello 17; Sansepolcro e Zagarolo 16; Flaminia 15; Todi 14; Orvietana 12.

RISULTATI
ANCONA-ATESSA VDS 2-1 ATLETICO TRIVENTO-ISERNIA 1-1 LUCO CANISTRO-RENATO CURI 1-2 MIGLIANICO-JESINA 0-1 OLYMPIA AGNONESE-SAMBENEDETTESE 2-3 RECANATESE-SANTEGIDIESE 1-0 RICCIONE-TERAMO 2-2 SAN NICOLO'-REAL RIMINI 2-1 VIS PESARO-CIVITANOVESE 1-1

CLASSIFICA
Teramo p. 39; Ancona 33; Civitanovese 30; Sambenedettese 29; Atletico Trivento e Recanatese 23; Vis Pesaro 22; San Nicol e Isernia 21; Riccione 19; Olympia Agnonese e Atessa VdS 18; Renato Curi 17; Jesina e Santegidiese 15; Luco Canistro 11; Miglianico 9; Real Rimini 3.

PROSSIMO TURNO domenica 11 dicembre, ore 14.30


Arezzo-Pontedera; Deruta-Spoleto; Pianese-Sansovino; Pierantonio-Orvietana; Pontevecchio-Flaminia; Sporting Terni-Todi; Trestina-Sansepolcro; Viterbese-Group Citt di Castello; Zagarolo-Castel Rigone.

PROSSIMO TURNO domenica 11 dicembre, ore 14.30


Civitanovese-Riccione; Isernia-Ancona; Jesina-Olympia Agnonese; Miglianico-San Nicol; Real Rimini-Recanatese; Renato Curi-Atletico Trivento; Sambenedettese-Luco Canistro; Santegidiese-Vis Pesaro ; Teramo-Atessa VdS.

GIRONE G
RISULTATI
ARZACHENA-CIVITAVECCHIA BACOLI-MONTEROTONDO FIDENE-POMIGLIANO MARINO-PORTO TORRES PALESTRINA-BUDONI SALERNO-ANZIOLAVINIO SANT'ELIA-CYNTHIA SELARGIUS-ASTREA SORA-ATLETICO BOVILLE 2-1 0-0 4-1 2-1 2-2 3-2 1-0 2-3 1-0

GIRONE H
CLASSIFICA
Salerno p. 33; Marino e Budoni 28; Porto Torres 24; Selargius e Sora 23; Arzachena e Astrea 21; Fidene, Anziolavinio e Palestrina 20; Monterotondo 19; Cynthia e Pomigliano 17; Civitavecchia e Bacoli 13; Sant'Elia 11; Atletico Boville 8.

RISULTATI
CASARANO-BRINDISI 1-1 CASERTANA-MARTINA 1-1 FORTIS TRANI-GAETA 2-0 GROTTAGLIE-INTERNAPOLI 2-1 IRSINESE-VIRIBUS UNITIS 2-2 ISCHIA-NARDO' 2-0 REAL NOCERA-FRANCAVILLA S. 0-0 SARNESE-CAMPANIA 0-1 TURRIS-CRISTOFARO 1-1

CLASSIFICA
Nard p. 31; Sarnese e Ischia 29; Martina 28; Francavilla S. 27; Turris e Campania 26; Casertana 25; Brindisi 23; Fortis Trani 21; Internapoli 18; Casarano 17; Grottaglie 16; Real Nocera e Irsinese 12; Gaeta (-1) 11; Cristofaro 9; Viribus Unitis 5.

PROSSIMO TURNO domen ca 11 dicembre, ore 14.30


Anziolavinio-Marino; Astrea-Arzachena; Atletico Boville-Sant'Elia; Budoni-Selargius; Civitavecchia-Monterotondo; Cynthia-Bacoli; Pomigliano-Palestrina; Porto Torres-Sora; Salerno-Fidene.

PROSSIMO TURNO domenica 11 dicembre, ore 14.30


Brindisi-Casertana; Campania-Irsinese; Cristofaro-Grottaglie; Francavilla S.-Casarano; Gaeta-Ischia; Internapoli-Sarnese; Martina-Fortis Trani; Real Nocera-Turris; Viribus Unitis-Nard.

GIRONE I
RISULTATI
ACIREALE-NISSA 2-1 COSENZA-BATTIPAGLIESE 2-0 HINTERREGGIO-NUVLA SAN FELICE 1-1 MARSALA-ADRANO 1-1 MESSINA-SANT'ANTONIO ABATE 2-0 PALAZZOLO-CITTANOVA 1-2 SAMBIASE-NOTO 1-1 SERRE ALBURNI-ACRI 1-1 VALLE GRECANICA-LICATA 4-0

CAMPIONI DINVERNO
CLASSIFICA
Marsala e Acri p. 26; Hinterreggio 25; Adrano 23; Palazzolo e Cosenza 22; Battipagliese* 21; Noto 20; Serre Alburni 19; Sant'Antonio Abate e Cittanova 18; Acireale* 17; Valle Grecanica, Messina (-7), Licata e Nuvla San Felice 16; Sambiase 13; Nissa 12. (* una gara in meno).

Venezia e Teramo col Valle dAosta


Il Valle dAosta, il Venezia e il Teramo sono campioni dinverno con 180 di anticipo, ed di buon auspicio: secondo le statistiche infatti, la squadra che chiude prima al giro di boa ha quasi l80% di probabilit di vincere il campionato.

PROSSIMO TURNO domen ca 11 dicembre, ore 14.30


Acri-Acireale; Adrano-Messina; Battipagliese-Licata; Cittanova-Marsala; Nissa-Hinterreggio; Noto-Serre Alburni; Nuvla San Felice-Palazzolo; Sambiase-Valle Grecanica; Sant'Antonio Abate-Cosenza.

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

PRIMA DIVISIONE LINCHIESTA

Portogruaro show: giovane e vincente


Con lAlto Adige ha let media pi bassa del girone B Anche 7 under per gara: cos arrivano soldi e 2 posto
VINCENZO DANGELO

Il Viareggio la pi giovane
GIRONE A VIAREGGIO FOLIGNO FOGGIA PAVIA PISA PRO VERCELLI AVELLINO SPAL COMO CARPI MONZA LUMEZZANE TRITIUM BENEVENTO REGGIANA TERNANA TARANTO SORRENTO ET MEDIA 22 anni e 6 mesi 22 anni e 10 mesi 23 anni e 1 mese 23 anni e 10 mesi 24 anni e 4 mesi 24 anni e 5 mesi 24 anni e 7 mesi 24 anni e 7 mesi 24 anni e 9 mesi 25 anni e 1 mesi 25 anni 25 anni e 3 mesi 25 anni e 3 mesi 25 anni e 8 mesi 25 anni e 11 mesi 27 anni e 5 mesi 28 anni 28 anni e 6 mesi

SPAZIO AI GIOVANI

A
S

I PREMI

Il migliore Pisseri Doukara goleador

Secondo posto in campionato, a soli due punti dalla capolista Siracusa. Il Portogruaro vive un momento magico, e non solo dal punto di vista dei risultati. La squadra di Massimo Rastelli, infatti, la migliore di tutta la Prima divisione quanto al rapporto tra let media dei giocatori e la posizione in classifica. Aiutato dalle nuove regole di ripartizione dei contributi, che premiano economicamente alla fine le societ che daranno maggior minutaggio ai loro giovani, il Porto si scoperto serbatoio di talenti e trampolino di lancio per ragazzi che hanno voglia di conquistare la ribalta nazionale. Nelle prime quindici giornate let media dellundici di Rastelli di 23 anni e 8 mesi, con una media di sette under titolari a partita.
Confronto Il picco pi alto di

Il Trapani la pi vecchia
GIRONE B ALTO ADIGE PORTOGRUARO CARRARESE PIACENZA LATINA ANDRIA LANCIANO PRATO PERGOCREMA CREMONESE BARLETTA BASSANO FERALPI SAL FROSINONE TRIESTINA SPEZIA SIRACUSA TRAPANI ET MEDIA 23 anni e 4 mesi 23 anni e 8 mesi 24 anni e 6 mesi 24 anni e 8 mesi 25 anni e 7 mesi 26 anni e 1 mese 26 anni e 1 mese 26 anni e 3 mesi 26 anni e 4 mesi 26 anni e 8 mesi 26 anni e 11 mesi 27 anni 27 anni e 2 mesi 27 anni e 4 mesi 27 anni e 6 mesi 27 anni e 8 mesi 27 anni e 9 mesi 28 anni

Cristiano Piccini, 19 anni, difensore della Carrarese. Nella passata stagione ha fatto il suo esordio in A con la maglia della Fiorentina contro il Cagliari

Premio Cestani Premio Laudano


Lega Pro e La Gazzetta dello Sport hanno istituito due premi. Alla fine dei campionati di Prima e Seconda divisione verranno premiati il miglior giovane (premio Cestani) e il miglior marcatore giovane (premio Laudano): sono ammessi i calciatori nati dal 1991 in poi, quelli che per regolamento sono da utilizzare in campionato al fine di ricevere i contributi. Le classifiche sono pubblicate settimanalmente sulla Gazzetta, ma anche sui siti www.lega-pro.com e www.gazzetta.it.
PREMIO CESTANI Il premio Il miglior giovane viene scelto con le medie voto della Gazzetta. In caso di parit, vince il giovane che ha giocato pi minuti (tenendo presente che in Seconda divisione ci sono squadre che giocano pi partite) e, in caso di parit, quello pi giovane. Vengono considerati solo i giocatori che hanno giocato almeno il 50% dei minuti del campionato. La classifica Matteo Pisseri (1991, Renate, 1.170 minuti giocati) media voto 6,50; Cristiano Piccini (1992, Carrarese, 1.178) 6,46; Souleymane Doukara (1991, Vibonese, 1.593) e Daniele Giorico (1992, Treviso, 1.378) 6,44; Giorgio Capece (1992, Lanciano, 1.106) 6,42; Yves Bertrand Baraye (1992, Lumezzane, 1.133) 6,40. PREMIO LAUDANO Il premio Vince chi segna pi gol. Anche in questo caso, se ci sono pi giovani a parit di reti, vince quello che ha giocato meno minuti (tenendo sempre presente che in Seconda divisione ci sono squadre che giocano pi partite) e, in caso di parit, quello pi giovane. La classifica

S
Manuel Fischnaller, 20 anni, attaccante dellAlto Adige di Giovanni Stroppa che in questa stagione ha gi segnato 5 gol nel girone B di Prima divisione

questa nuova gestione stato raggiunto alla settima giornata: nel pareggio interno contro il Bassano, infatti, let media del Portogruaro era di 22 anni e nove mesi, la pi bassa vista fin qui in tutto il girone B, alla pari della formazione scelta dal tecnico dellAlto Adige Giovanni Stroppa alla seconda giornata contro la Feralpi Sal. Analizzando per lintera Prima divisione con questa speciale classifica, al primo posto troviamo il Viareggio (girone A) che ha unet media generale di 22 anni e 6 mesi, che s abbassata a 21 anni e 6 mesi allundicesima giornata, contro il Sorrento. Chiaro per che il riscontro con la classifica non permette alla squadra toscana, quartultima con 11 punti, di poter guardare al futuro con la stessa serenit e fiducia che in questo momento si respira a Portogruaro.

S
Simone Corazza, 20 anni, attaccante del Portogruaro di Rastelli che in questa stagione ha gi segnato 6 gol nel girone B di Prima divisione
VINICIO

Emozione Corazza Eccola la dop-

pia vittoria veneta, capace di trovare sul mercato i giovani migliori per un progetto tecnico di primo piano, abbinato ad una gestione economica equilibrata. Stasera, nellanticipo contro il Prato, una vittoria consegnerebbe al Portogruaro il virtuale primo posto nel girone B, che esalterebbe ancor di pi le qualit di una squadra partita a fari spenti con lobiettivo di centrare al pi presto la salvezza. Tra i grandi protagonista c Simone Corazza, 20 anni, cresciuto nel settore giovanile del Portogruaro prima di essere girato in prestito nelle ultime due stagioni al Venezia e alla Valenzana. Oggi Corazza tornato a casa, e con i suoi sei gol il capocannoniere della squadra. E un momento positivo, per me e per la squadra dice lattaccante -. Abito a cinque minuti dallo stadio, sono

cresciuto qui e per me un motivo di orgoglio indossare questa maglia da protagonista. Protagonista non solo grazie alla regola degli Under: Quella ha dato a noi giovani la possibilit di avere pi opportunit per emergere e per fare esperienza, ma alla lunga chi bravo sa ritagliarsi il suo spazio, a prescindere dallet. Idee chiara dunque, come ancora limpida lemozione provata quando ha indossato la maglia della nazionale, seppur di Lega Pro, in Belgio: E stata unesperienza incredibile, cantare linno in campo mi ha fatto venire la pelle doca. Sono anche queste le esperienze che permettono a un giovane di crescere. Ora per devo continuare a fare bene col Porto. Lobiettivo resta la salvezza, una volta raggiunta, magari, potremmo toglierci qualche altra soddisfazione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LANTICIPO ORE 20.30

Stasera in campo contro il Prato


Quarto anticipo questa sera. Nel Prato ballottaggio tra Pesenti e Silva Reis come spalla di Benedetti. Nel Portogruaro rientro dalla squalifica per Fedi. Cos in campo (ore 20,30, diretta su Sportitalia) PRATO (4-3-1-2) Layeni; Manucci, Patacchiola, Lamma, Varutti; Fogaroli, Cavagna, Geroni; Pisanu; Silva Reis, Benedetti (D'Oria, Visibelli, Baresi, Gori, Marongiu, Alberti, Pesenti). All. Esposito. PORTOGRUARO (5-3-2) Bavena; Lunati, Fedi, Radi, Santandrea, Pondaco; Coppola, Cunico, Herzan; Corazza, De Sena. (Mion, Regno, Bognanni, DAmico, Giacobbe, Liccardo, Luppi). All. Rastelli. ARBITRO Fabbri di Ravenna (Garito-Barbetta).

S
Daniele Giorico, 19 anni, centrocampista del Treviso 2 in classifica alle spalle del Casale nel girone A di Seconda divisione

Taccuino
LA SITUAZIONE

COPPA ITALIA
gio, Como Lumezzane, Fog gia Ternana (ore 15), Foligno Car pi, Pisa Monza, Pro Vercelli Sor rento, Reggiana Taranto (ore 15), Tritium Pavia. GIRONE B Siracusa ( 3) p. 27; Por togruaro e Lanciano ( 1) 25; Carra rese e Barletta 23; Trapani, Cremo nese ( 6) e Pergocrema 22; Triesti na e Alto Adige 21; Spezia 20; Frosi none 19; Latina e Andria 16; Bassa no 15; Piacenza ( 4) 14; Prato 13; Feralpi Sal 11. Cos domenica (ore 14.30): Prato Portogruaro (oggi, 20.30); Andria Pergocrema, Carrarese Barletta, Cremone se Latina, Frosinone F. Sal, Lan ciano Siracusa, Piacenza Bassa no, Trapani Alto Adige, Spezia Tri estina (luned, ore 20.45).

Ternana con il Foggia Siracusa a Lanciano


La situazione nei due gironi della Prima divisione dopo 15 gior nate: GIRONE A Ternana p. 34; Taranto ( 1) 30; Carpi e Pro Vercelli 26; Sor rento ( 2) 25; Pisa, Como ( 1) e Lu mezzane 24; Tritium e Avellino 22; Benevento ( 6) e Reggiana ( 2) 16; Foggia ( 1) 15; Monza 12; Viareggio ( 1) 11; Spal ( 2) 10; Pavia 8; Foligno ( 4) 3. Cos domenica (ore 14.30): Avellino Spal, Benevento Viareg

Il Piacenza al 3o turno con un 3-0 allAlessandria


Ieri ultima gara del 2o turno di Coppa Italia. ALESSANDRIA-PIACENZA 0-3 Marcatori: Foglia al 12 e 22, Ferrante al 18 s.t. TERZO TURNO Le 12 formazioni ammesse (Lumezzane, Tritium, Spal, Carpi, Spezia, Pisa, Lanciano, Foggia, Andria, Latina e Catanzaro) formeranno 4 gironi da tre squadre con gare di sola andata. Le prima classificate vanno in semifinale (andata e ritorno come la finale). Ecco il calendario: 1a giornata mercoled 18 gennaio; 2a giornata mercoled 8 febbraio; 3a giornata mercoled 22 febbraio.

SECONDA DIVISIONE

Frasca al Lecco Guidetti nuovo d.s.?


Il Lecco, ultimo con 10 punti nel girone A di Seconda divisione, ha ingaggiato il centrocampista Si mone Frasca, ex Villacidrese. Per il ruolo di direttore sportivo la so ciet pensa a Paolo Guidetti, ex Alessandria.

Souleymane Doukara (1991, Vibonese, 1.593 minuti giocati) 8 reti; Simone Corazza (1991, Portogruaro, 1.109) e Daniele Bernasconi (1992, Fondi, 1.415) 6 reti; Tommaso Paci (1991, Giacomense, 1.131), Manuel Fischnaller (1991, Alto Adige, 1.263), Luca Miracoli (1992, Valenzana, 1.418) e Gianluca Turchetta (1991, Bellaria, 1.480) 5 reti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Programma Gare TV - Domenica 11 Dicembre 2011


VENERD 9 DICEMBRE 2011

ANT. 1 DIVISIONE GIRONE B


Prato Portogruaro ore 20:30 - Sportitalia
LUNED 12 DICEMBRE 2011

1 DIVISIONE GIRONE A
Reggiana Taranto ore 14:30 - Blustar TV

2 DIVISIONE GIRONE A
Pro Patria Alessandria ore 14:30 Web: frasertv.com

POST. 1 DIVISIONE GIRONE B

1 DIVISIONE GIRONE B
Carrarese Barletta ore 14:30 - Teleregione Cremonese Latina ore 14:30 - Telemontegiove

www.lega-pro.com

INFO, NEWS E RISULTATI ONLINE

Spezia Triestina ore 20:45 - Rai Sport 1

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

VUOI ACQUISTARE O PRENOTARE UN PRODOTTO?


Richiedilo da subito al tuo edicolante di ducia o acquista online in totale sicurezza sul sito www.gazzextra.it

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

MOTOR SHOW INCONTRI GAZZETTA


Tony Cairoli (a sin), 26 anni, e Andrea Dovizioso, 25, correranno in auto al Memorial Bettega

MEMORIAL

Tony e Dovi si allenano per il Bettega Domani videochat sul sito Red Bull
Tony Cairoli e Andrea Dovizioso si sono ritagliati ieri qualche ora di allenamento per prendere confidenza con le auto da rally, rispettivamente una Citron DS3 e una Ford Fiesta, che useranno da oggi al Motor Show. I due assi della moto infatti sfideranno fino a domenica gli specialisti dello sterrato nella 27a edizione del Memorial Bettega. In gara Jari Matti Latvala, Petter Solberg, Kris Meeke (sulla Mini), Luca Pedersoli, Piero Longhi e Andrea Navarra. Cairoli e Dovizioso domani alle 16 inoltre parteciperanno a una videochat congiunta organizzata dalla Red Bull (padiglione 36, stand 34/40). Si pu seguire live sul sito www.redbull.it.

OGGI AL SALONE
Ecco il programma dei prossimi giorni al Motor Show di Bologna. Oggi il pink friday con biglietto scontato del 50% per le donne (12e)

AL NOSTRO STAND

Miki Biasion, 53 anni GIOVANELLI

Cairoli campione per caso Dovevo fare il ballerino


Il 5 volte iridato cross a Bologna: Ho svelato i miei trucchi a Rossi ma non gli entrano in testa. Vorrei provare la macchina di Vettel
ANDREA TOSI BOLOGNA

INCONTRI Gli Incontri Gazzetta riprendono domani alle 14.30 con Giacomo Agostini e si chiudono domenica alle 14 con Andrea Dovizioso

Biasion: Alla Dakar vi stupir

Occhio il mio Iveco va forte, S quasi un prototipo


BOLOGNA

C il pienone di tifosi e appassionati allo stand Gazzetta per salutare ed applaudire Tony Cairoli, il fenomeno italiano del Motocross, cinque volte campione Mondiale, gli ultimi due titoli vinti in sella alla Ktm. A 26 anni, il messinese ormai una leggenda di questa disciplina. Per lui tanti consensi e tante domande nellincontro presentato da Gianluca Gasparini. Ecco le pi significative.
Continui con la 350 o passi alla 450? Ti cimenterai anche nel Supercross Usa?

GARE Oggi Prove libere del Memorial Bettega dalle 16.55 Domani Prima gara del Memorial Bettega alle 13.45 Night Sprint con finale alle 17.40 Domenica Legends car Show alle 12.15 Finale del Memorial Bettega alle 16.30

Vado avanti con la moto che ho sviluppato negli ultimi anni, quindi rimarr in 350. Il cross americano molto diverso da quello europeo. Forse un giorno lo prover.
Quando corri cosa ti passa per la testa?

La testa gi alla Dakar in Sud America di inizio gennaio. Dove, con il suo camion Iveco, prover a togliersi soddisfazioni pi grandi rispetto al passato. Intanto Miki Biasion si fatto un giro al Motor Show, dove ha incontrato il pubblico allo stand Gazzetta. E dove si divertito nel Bettega Legend Show, su auto depoca, arrivando 2o alle spalle di Marku Alen, con la Lancia Delta Evo che tante vittorie gli ha regalato in passato. Mettendosi dietro Alex Fiorio, Franois Delecour, Harri Toivonen e Armin Schwarz. Avevo addosso un po di ruggine ha detto il veneto, 53 anni, due volte iridato rally 1988 e 1989 ma in un attimo sono tornati gli automatismi e il piacere di guida di una volta.
Camion Tante le domande sul-

Allinizio pensavo solo a dare gas, ora con lesperienza gestisco la corsa, cercando il piazzamento se non posso vincere.
Come ti prepari?

In inverno non facile allenarsi. Punto ad entrare in forma a met campionato. Faccio uscite in moto, e mi alleno tre ore al giorno sul piano aerobico. Curo lalimentazione puntando sulla dieta mediterranea ma senza esagerare: una bella impepata di cozze me la faccio sempre volentieri.

Tony Cairoli, 26 anni, stato accolto calorosamente dai tanti tifosi presenti ieri allincontro organizzato dalla Gazzetta al Motor Show
GIOVANELLI

Come hai iniziato?

A tre anni correvo con una minimoto nel giardino di casa. Poi a 7 ho fatto la prima gara. Mamma non era contenta, voleva che facessi danza. Pap invece avrebbe voluto essere al mio posto. Al Sud non facile emergere nel cross perch mancano sponsor e strutture.
Ti piace il cross femminile?

La prima nel Mondiale del 2004. Ero allesordio.


Conta molto la moto?

Non incide tantissimo: si pu andare dal concessionario e scendere in pista riuscendo a fare bene. Il talento e lallenamento contano di pi.
Hai mai provato la MotoGP?

S, anche recentemente siamo usciti insieme. Gli ho spiegato i trucchi, sta imparando ma molte cose non gli entrano in testa.
Chi saranno i rivali nel 2012?

Spero sia una questione tutta italiana tra me e Philippaerts. Poi ci sono Pourcel e Desalle.
Vorresti correre in auto?

Se c la passione giusto che anche le donne seguano il loro istinto.


La gara pi bella?

S, nel 2007 a Valencia ho guidato la Yamaha di Rossi. Col cambio diverso ho faticato: Valentino mi dava 15" al giro.
E Vale ha provato col cross?

Qui al Motor Show far il Memorial Bettega sulla Citron di Loeb grazie a Red Bull. Vorrei provare la F.1 di Vettel.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la differenza al volante ora che tra le mani ha un mezzo cos diverso. Fisiche prima di tutto. Con il camion sei sullasse anteriore e tutte le botte si scaricano su spina dorsale e muscoli della schiena. E poi, ovviamente, lauto da rally pi reattiva. Ma il mio Iveco va forte e stavolta alla Dakar potrebbe sorprendere. Il motivo presto detto. Piloto un mezzo che quasi un prototipo: il regolamento ha permesso di spostare un po pi indietro, verso il centro, il motore. Il peso pi equilibrato e in Marocco, dove ho vinto a ottobre, abbiamo viaggiato spesso su tempi simili ai fuoristrada.
RIPRODUZIONE RISERVATA

FORMULA 1

Alonso: Ferrari il team perfetto


Sono motivato pi che mai, il titolo arriver Lotus ingaggia il francese Grosjean
un Fernando Alonso innamorato della Ferrari quello intervistato dal settimanale inglese Autosport. I due anni passati qui sono stati una grande esperienza. Mi sono sentito a casa dal primo giorno e provo ancora questo sentimento. Mi sono impegnato per i prossimi cinque anni con questa squadra, cosa che ci permetter di lavorare in maniera rilassata. Il risultato, Fernando non ha dubbi, sar il Mondiale: Sono assolutamente fiducioso che il titolo arriver presto, perch sono nella squadra perfetta. Ho pi motivazioni che mai, serve solo tempo. Spero non troppo, perch ho gi 30 anni e non so per quanti ancora correr. Ma al momento sono al massimo della mia carriera e sono nella squadra migliore. Non ho dubbi che il campionato arriver.
2011 Nonostante un anno trava-

INDISCREZIONI

Taccuino
DAKAR 2012

il 2011 come preparazione, credo sia stato un enorme passo in avanti relativamente ai punti deboli che avevamo. Quindi, in generale la stagione rester un bel ricordo.
Renault Intanto la Renault (Lotus dal 1 gennaio) ha sciolto le riserve sul secondo pilota, firmando un contratto di un anno (pi opzione per un altro) con Romain Grosjean, campione GP2 2011, che torna a Enstone dopo le 7 gare del 2009. Decisivo, per lingaggio al fianco di Kimi Raikkonen e al posto di Vitaly Petrov e Bruno Senna, lappoggio dello sponsor Total.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Minardi favorito per la nomina a presidente Csai


(a.s.) Giancarlo Minardi il candidato pi forte alla presidenza Csai. Lex costruttore faentino, che ha anche il gradimento della Ferrari, potrebbe prendere il posto di Angelo Sticchi Damiani, nominato presidente Aci. Il cambio nella Commissione sportiva avverr dopo quello dellAci: il presidente Gelpi concluder il mandato in primavera. Quindi lelezione di Sticchi Damiani dovr essere ratificata dal Presidente della Repubblica.

Al-Attiyah su Hummer
(el.car.) Nasser Al Attiyah, il qatariano vincitore della Dakar 2011 su Volkswagen, sar al via il 1o gen naio con gli Hummer di Gordon. Il campione, figlio del ministro del lEnergia del Qatar, lasciato a piedi dal ritiro della VW, sar sponsorizza to dallEmirato e avr come navigato re Lucas Cruz, ex di Sainz.

MONDIALE TURISMO

Tarquini torna in Seat


(a.s.) Gabriele Tarquini rien tra in Seat Sport per il mondiale turi smo 2012. Per ora da privato sulla Leon con il 1.6 turbo sviluppato dalla VW, in vista del rientro ufficiale nel 2013 con lo sponsor russo Lukoil.

Fernando Alonso, 30 anni COLOMBO

gliato, Alonso non boccia il Mondiale appena finito. Non siamo stati competitivi come avremmo voluto, ma se prendi

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

CICLISMO IL PERSONAGGIO

Nibali, pazza idea: Giro e Tour


Il siciliano festeggiato dal club Cannibali: Andr in Francia, ma non escludo la corsa rosa
DAL NOSTRO INVIATO

MARCO PASTONESI MONTECATINI TERME (Pistoia)

Vincenzo Nibali 27 anni 3 al Giro 2011


BETTINI

Vincenzo Nibali ha una pazza idea: il Giro dItalia. Nellanno battezzato come quello delle classiche le classiche delle Ardenne, il Tour che tre settimane di classiche, e del Mondiale di Valkenburg che come una classica , lo Squalo dello Stretto ha unidea che non solo pazza, ma anche romantica, seducente, energetica e rosa: correre il Giro.
Voglia Nibali lo dice con quel

Ricomincer cercando subito la vittoria. Il Mondiale? Perch no...


VINCENZO NIBALI re della Vuelta 2010

spaccata in due fazioni, in due partiti, in due religioni.


Nessun rimpianto Nella sua trib, Nibali corre protetto, leggero, vincente. Il 2011, un anno senza vittorie, lo ricorder con dispiacere. Pu succedere, succede, successo. Per ho corso bene, davanti, in testa, combattendo sempre contro i migliori. Niente da rimproverarmi. Non mi rimprovero neanche quellattacco al Lombardia. Me lo sentivo dentro. Poteva diventare una marcia trionfale. Invece dietro si sono coalizzati e organizzati. Ricomincer correndo per vincere, cercando la vittoria, perch la vittoria d un senso a tante fatiche e responsabilit. Vacanze in Kenya, per staccare. E ho gi ricominciato a prepararmi. Siccome stavolta sono stato pi tranquillo, ho avuto anche pi tempo da dedicare a me. Cos ho fatto tanta palestra. E si vede: i pantaloni, che mi erano perfetti, adesso mi sono larghi in vita e stretti sulle cosce. Stretching, rilassamento, fitball, e ora finalmente in bici. Un mese senza bici mi fa quasi sentire dimezzato. Adesso mi sembra di ritrovarmi intero. Anche il Mondiale unidea. Ma bisogna vedere che idea ha Bettini. E presto per pensarci. Per questi pensieri mi accompagneranno strada facendo. Ecco Nibali. Che si guarda dentro, che si chiede tanto, che non fa passi indietro, che pedala avanti. La vita non pu attendere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL RETROSCENA

Di Luca, la firma si fa attendere In ballo la Focus e un valzer di bici


La firma tra Danilo Di Luca e lAcqua&Sapone slitta ancora. Manca solo quella, visto che le parti sono gi daccordo e si sono nuovamente incontrate mercoled. Il tassello che deve andare a posto riguarda lingresso di uno sponsor, che potrebbe diventare anche secondo nome. Si tratta della marca di bici Focus, gi legata questanno alla Katusha, per cui ha corso Di Luca. Lazienda tedesca sembrava destinata a fare coppia con la Farnese Vini di Pippo Pozzato, ma allultimo momento il matrimonio saltato perch lofferta non si discostava molto da quella della MCipollini. Da qui lidea di continuare con le bici di Re Leone e la necessit per Focus di cercare un altro team con speranze di Giro dItalia. LAcqua&Sapone, che era vicina alla Fuji orfana di Geox, ha cos aperto un canale per le trattative. Se diventasse partner della squadra di Masciarelli (e pare certo) sbloccherebbe anche lingaggio di Di Luca.
lu.pe.

suo sguardo diritto e profondo, con quelle sue parole mai casuali e mai superflue: Lo stesso programma di due anni fa. Esordio in gennaio in Argentina al Tour di San Luis, poi Tirreno-Adriatico, Giro dei Paesi Baschi e le classiche delle Ardenne, poi il Tour. Ma ci sarebbe anche il Giro. E una voglia pi che un progetto, un desiderio pi che un obiettivo. E forse anche il risultato di un esame di coscienza, suo e dei suoi tecnici: Vincenzo un corridore che, pi corre, pi va in forma.
La sua gente Nibali e i Cannibali: potrebbe essere il nome di un cantante e della sua band Anni Sessanta, invece il corridore pi completo e la sua trib, la sua gente, il suo popolo. Centottanta persone riunite in una discoteca (Panteraie: un ritorno alle origini, perch aveva gi ospitato la prima festa nel

2005, lanno dellesordio tra i pro) per condividere aperitivo e cena, suoni e luci, musica e balli, ricordi e corse, e la voglia di riderci su. Come quando un falso Nibali si esibisce in avvitamenti e strisciate da break dance. O come quando sinscena una parodia del 4 contro 1, la tappa della Vuelta 2011 in cui quattro Liquigas soffocano il povero Lastras. O come quando Luca Scinto, lo storico d.s. dello storico avversario Giovanni Visconti, viene fatto entrare in un pentolone, e ne esce spogliato della maglia di campione dItalia, ma indossando proprio quella del fan club di Nibali.
Due fazioni E oltre al videomes-

saggio sentimentale di Alfredo Martini viene proiettato anche quello dello stesso Visconti, che si dichiara nibaliano e chiede addirittura perdono per il celebre episodio di Poggio alle Cavalle, quando nacque la rivalit fra i due siculo-toscani: uno sprint che, secondo Visconti, Nibali non avrebbe dovuto neanche tentare. Da quel giorno il Triangolo delle Bermuda (la zona intorno al San Baronto) si

Taccuino
A FA DI ODERZO

Giro dItalia di cross Franzoi batte Fontana


(m.gaz) A Fa di Oderzo (Tv), nella 7 prova del Giro dItalia di ci clocross, ancora a segno Enrico Franzoi (Selle Italia Guerciotti), che grazie anche alla collaborazione del compagno Elia Silvestri (5 as soluto e 1 under 23) si imposto allo sprint sul tricolore Marco Aure lio Fontana, alla terza uscita stagio nale, e sul polacco Mariusz Gil. Tra le donne Eva Lechner (Colnago) s arresa in volata alla svizzera Ja smin Acherman; 3 Francesca Cuc ciniello. Nelle altre categorie vitto rie di Valentina Scandolara (under 23), Federico Zurlo e Maria Alice Ar zuffi (juniores).

suo Paese. Il campione del mondo di Copenaghen, 13 vittorie nel 2011 (tra cui 5 tappe al Tour de France), stato preferito a Mo Farah, meda glia doro sui 5000 e dargento sui 10.000 ai Mondiali di atletica, e a Rory McIlroy, re dellUs Open di golf.

IL D.S. BAFFI

Brambilla e Alafaci nel vivaio RadioShack


(m.gaz) Ci sono anche i giova ni italiani Giorgio Brambilla (ex De Rosa) ed Eugenio Alafaci (neopro) nella nuova Leopard Trek, forma zione Continental composto da 11 elementi e diretto da Adriano Baffi che funger da serbatoio della Ra dioShack Nissan Trek.

trevigiano, che far il d.s. tra i dilet tanti sullammiraglia del Team Mar chiol dove cresciuto, non stato confermato dallAstana e lascia con 7 vittorie, la pi prestigiosa sul traguardo di Sanremo al Giro del Mediterraneo 2007 e lultima al Giro di Polonia 2010. A soli 25 anni, dopo due stagioni nella Lampre e una nel Team Type 1, ma senza unofferta interessante per il 2012, si ritira an che il vicentino Andrea Grendene, che pareva destinato a una brillan te carriera dopo i promettenti tra scorsi giovanili ma non mai riusci to a vincere: far loperaio in una fabbrica di stufe.

LOCMAN
ITALY

DA OGGI A CESENATICO

Adroni in ritiro
Da oggi a luned 19, a Cesena tico, primo ritiro stagionale per lAn droni Giocattoli Cipi diretta da Gian ni Savio e capeggiata da Emanuele Sella, Roberto Ferrari e dal neoac quisto Fabio Felline. Mancheranno solo i sudamericani che si stanno allenando al caldo in patria.

DAI GIORNALISTI SPORTIVI

I DUE PRO VENETI

Cavendish votato atleta britannico 2011


Mark Cavendish stato vota to atleta britannico dellanno dallAs sociazione giornalisti sportivi del

Lorenzetto-Grendene Carriera finita


(al.fr.) Dopo otto stagioni tra i professionisti, Mirco Lorenzetto, 30 anni, ha detto stop. Il velocista

laNovit

Bianchi by Gucci: la bici irrompe in boutique


Uno dei marchi storici del ciclismo italiano e una delle griffe della nostra moda pi famose nel mondo. Bianchi e Gucci lanciano le esclusive bici Bianchi by Gucci, personalizzate dal direttore creativo della maison fiorentina, Frida Giannini, e gi in vendita nelle boutique Gucci di tutto il mondo: da Parigi a New York. Due i modelli: single speed in acciaio con manopole e sellino in pelle (nella foto), destinata alla citt, e urban/off-road in fibra di carbonio, che si adatta anche ai percorsi di campagna.

STEALTH TECNOLOGIA PURA


TITANIO CARBONIO ACCIAIO G SUBACQUEO G VETRO ANTIGRAFFIO

A partire da 195 euro.

W W W. L O C M A N . I T
L O C M A N S . P. A . M A R I N A D I C A M P O I S O L A D E L B A

30

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

SPORT INVERNALI SCI: COPPA DEL MONDO

Deville rompe il digiuno E secondo dietro Kostelic


E il suo primo podio: Un errore nella prima discesa, se no avrei vinto. Lo dedico a mamma, morta 9 anni fa. Ci ho messo un po...
DAL NOSTRO INVIATO

Azzurri: 4 negli 11

Altra neve
SLITTINO

MASSIMO LOPES PEGNA BEAVER CREEK (Colorado, Usa)

Se volete trovare un pizzico di romanticismo e retorica in questa giornata, eccovi serviti: nel momento in cui lItalia conquista il primo podio di stagione con il gregario Christian Deville, esce un sole accecante e il cielo, coperto di nuvoloni fino a mezzora prima, si squarcia in un azzurro intenso. Un piccolo segnale anche dallalto: ci voleva. Infatti, c il secondo posto del trentenne Cristian Deville da Moena, che perde la gara per una manciata di centimetri, staccato di 14/100 dal titolare della coppa di specialit (e del mondo), Ivica Kostelic. Mica uno qualunque. Ma tutta la squadra che tira fuori le unghie. Gi nella prima manche, tracciatore il nostro allenato-

Settimo Thaler: Ho ritrovato il posto solo due settimane fa Fatica Razzoli


re, il francese Jacques Theolier, avevamo fatto capire che nella grande apertura dello slalom (avrebbe dovuto disputarsi a Val dIsere), ci saremmo ripresi dalle amarezze rimediate nelle altre discipline. Solo Borsotti fallisce la prima discesa e non si qualifica. Gli altri cinque entrano nei trenta (anzi, nei venti).
Thaler Cos a fine gara, ci ag-

do posto, a pari merito con Kostelic, staccato di appena 14/100 dal leader Marcel Hirscher, che si piazzer terzo. Una situazione che aveva sperimentato anche a Levi lanno scorso, ma in quelloccasione lazzurro aveva peggiorato la classifica, arrivando 4.
Notoriet Gli sfilano davanti i microfoni delle tv, una notoriet inaspettata: Sono piacevolmente sorpreso, perch in estate mi ero stirato i legamenti della caviglia e ci ho messo un mese e mezzo a tornare sugli sci. Fra laltro anche in queste settimane ho fatto tanta fatica, non ero neppure il pi veloce in squadra. A volte le cose belle arrivano quando meno te laspetti. C un pizzico di rammarico: Ho commesso un errore fatale nellultimo pezzo della prima manche: non ho quasi visto la doppia porta e manca poco che esco. Altrimenti vinco io. Un sorriso, subito offuscato da un ricordo: Questo per mia mamma Barbara scomparsa nove

anni fa. Ci ho messo un po, ma ora ci sono riuscito a farle questo regalo. Poi c la rabbia: Porco cane, ma sempre Kostelic mi trovo davanti. Anche laltra volta finita cos. Poi ancora rabbia. Per far capire bene alla gente che salire quel gradino del podio come farsi a piedi gli oltre cento piani dellEmpire State Building: Porco cane, io il podio lavevo solo annusato. Me lha detto anche Ravetto in partenza: vai che sei in credito con la fortuna. E adesso? Ora c la consapevolezza di poter essere anchio lass con i grandi.
Riscatto Thaler riscatta lamarezza di essere stato messo da una parte: Sono stato fuori squadra per due anni, ci sono rientrato da un paio di settimane. Mi sono allenato da solo con Daniel Farner e questo 7 posto anche suo. E ringrazio Theolier che mi ha aperto le porte. Pensavo di smettere. In giornate cos, perdonerete la retorica.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Slalom maschile (Beaver Creek): 1. Kostelic (Cro) 150"20; 2. DEVILLE a 14/100; 3. Hirscher (Aut) 48/100; 4. Kasper (Usa) 70/100; 5. Valencic (Slo) 85/100; 6. Myhrer (Sve) 86/100; 7. THALER 87/100; 8. MOELGG 93/100; 9. Pranger (Aut) 1"04; 10. Neureuther (Ger) 1"06; 11. GROSS 1"29; 26. RAZZOLI 2"66. Non qual. II m.: Borsotti Coppa del Mondo (8 pr.): 1. Svindal (Nor) p. 334; 2. Ligety (Usa) 309; 3. Hirscher (Aut) 280; 23. Deville 80 Programma: 16/12: superG maschile in Val Gardena (Ita). 17/12: gigante donne a Courchevel (Fra) e discesa maschile in Val Gardena. 18/12: slalom donne a Courchevel (Fra) e gigante maschile in Alta Badia. 19/12: slalom maschile in Alta Badia.

Oggi a Whistler I doppi e Zoeggeler


La Coppa del Mondo torna a Whist ler, dove il 12 febbraio 2010, giorno dellinaugurazione dei Giochi di Van couver, il georgiano Nodar Kumari tashvili perse la vita schiantandosi su un sostegno dopo essere uscito di pista alla curva 16. Da allora il trac ciato stato modificato per questio ni di sicurezza: nuovi profili nelle cur ve, bordi pi alti e meno acqua per il ghiaccio, mentre la partenza per tut ti rimasta allo start femminile, lo stesso usato ai Giochi dopo linci dente. Nella notte le prime due gare: a mezzanotte e alle 1.10 il doppio (dir. Eurosport 1) con Oberstolz/Gru ber, Fischnaller/Schwienbacher, Rieder/Rastner); alle 2.30 e alle 4 (diff. Eurosport 1 domani alle 23) il singolo con Zoeggeler (REUTERS) e Mair, D. Fischnaller, K. Fischnaller.

FONDO

Nevica a Davos domani 15 e 30 km


(g.v.) Larrivo della neve (30 cm) ha indotto ieri gli organizzatori della prova di Coppa del mondo di Davos (Sui) a ripristinare il programma ori ginale (domani: 15 e 30 km/tl e dome nica: sprint/tl), in un primo tempo ri visto per problemi di innevamento. La coppa Europa si aprir, invece, sempre sabato, a Pokljuka (Slo) che sostituisce la Val Gardena; da con fermare per il programma (5 e 10 km/tc; pursuit, 10 e 15 km/tl). I miglio ri due azzurri saranno poi schierati dal d.t. Fauner nella successiva tap pa di coppa del Mondo a Rogla (Slo).

grappiamo al 7 posto di Patrick Thaler, fuori dal team fino a tre allenamenti fa; all8 di Manfred Moelgg voglioso di riscatto; e all11 di Stefano Gross, afflitto da costante mal di schiena, che azzera lhandicap di un pettorale alto: il 40. Delude Giuliano Razzoli: 26 a 1"66. Ma il Razzo ha poco

carburante nel serbatoio, seccato da 12 giorni di passeggiate al posto delle sciate in pista, causa botta alla spalla. Dice lemiliano: Mercoled quando ho rimesso gli sci e ho fatto due curve, mi sono quasi pentito di essere venuto. Dai, va bene cos, con queste gambe appesantite dal viaggio e dal fuso. Dopo la prima manche, Deville occupava gi il secon-

In alto: Cristian Deville, 30 anni, in azione a Beaver Creek. Sopra: Deville (a sinistra) insieme al vincitore Kostelic REUTERS

BIATHLON

In Austria 9 azzurri

GHIACCIO A QUEBEC CITY SENZA LIRIDATA ASADA

Kostner, lultimo esame Sono matura e serena


Oggi in gara nel corto della finale Gran Prix: rivale n.1 la 14enne russa Tuktamisheva
FEDERICA COCCHI

cui la stessa Caro, dopo i trionfi del flamenco della passata stagione, aveva qualche perplessit: Mentre studiavo la coreografia mi domandavo se un giorno lavrei sentito mio, ed successo. Ora lo sento addosso, piace anche molto alle giurie ed una cosa che mi rende felice.
Avversarie Ma lultimo step non

NUMERO

4
3

lo spettacolo Opera On Ice , normale che ci sia un ricambio. Io non mi sento vecchia, sono serena ho esperienza e maturit per affrontare le gare finalmente libera da troppe pressioni. Ci sar anche lamericana Alissa Czisny a insidiare la gardenese, con un successo e un terzo posto questanno.
Assente Mancher invece Mao

In tv su Eurosport

Torna sul ghiaccio dopo uninizio di stagione straordinario per giocarsi la finale del Grand Prix di figura. Carolina Kostner, la fata del ghiaccio, con una vittoria in Cina e due piazzamenti a Skate America e il Trofeo Bompard di Parigi aspetta solo di coronare il 2011 nel migliore dei modi. Oggi a Quebec City (Canada) Carolina scender sul ghiaccio per il programma corto sulla musica di Shostakovic. Una novit su

sar cos semplice, le avversarie sono tutte di altissimo livello. A partire dalla giovanissima Elisaveta Tuktamisheva, qualificata come prima dopo le due vittorie a Skate Canada e Parigi. La 14enne russa ha un personale di 182.89 e sar il suo debutto in una finale Grand Prix dopo largento mondiale juniores dellanno scorso. Le giovanissime non mi fanno paura ha detto Carolina che il giorno di Natale sar su Canale 5 con

Le medaglie mondiali di Carolina Kostner. La gardenese stata argento nel 2008, bronzo nel 2005 e questanno a Mosca

Asada, la giapponese campionessa del mondo nel 2008 e 2010 volata in Giappone per stare vicino alla madre molto malata. Kyoko Asada, 49 anni, ha smesso di seguire la figlia nelle gare circa un anno fa e ora le sue condizioni si sono aggravate tanto da costringere Mao a saltare lappuntamento finale del Grand Prix. La giapponese non sar sostituita cos si ridurr a cinque il numero delle contendenti per il titolo In campo maschile il superfavorito liridato canadese Patrick Chan vincitore a Skate Canada e a Parigi, mentre nella danza si ripeter il duello tra gli americani Meryl Davies e Charlie White e i canadesi campioni olimpici Tessa Virtue e Scott Moir.
Carolina Kostner, 24 anni AFP
RIPRODUZIONE RISERVATA

Oggi a Quebec (Can) si apre la finale del Grand Prix Isu con il programma corto di tutte le categorie. La Kostner scender sul ghiaccio come quarta nella gara che inizier alle 13 locali (le 19 in Italia). Domani i pattinatori saranno impegnati nel libero. In tv: diretta Eurosport 2 dalle 20.

Oggi a Hochfilzen (Aut), inizia la se conda tappa della Coppa del Mondo di biathlon: alle 10.30 (diretta Euro sport 1) 10 km sprint uomini (D. Win disch, M. Windisch, Hofer, Martinel li, De Lorenzi), alle 14.30 7,5 km sprint donne (Oberhofer, Ponza, Runggaldier, Wierer).

SALTO

Morassi a Harrachov
Oggi alle 17 (diretta Eurosport 1) a Harrachov (R.Cec), tappa di Coppa del Mondo dal trampolino Hs142, che sar bissata domenica, mentre domani ci sar la gara a squadre. Per lItalia Colloredo, Morassi e Bre sadola. Non si qualificato Diego Dellasega.

BOB

Dopo 9 anni La Plagne


Dopo nove anni, la Coppa del Mon do di bob e skeleton torna a La Pla gne (Fra), sulla pista di Albertville 1992. Dal 2002 a oggi il tracciato rimasto in vita grazie alle iniziative collaterali, come il taxibob. Oggi lo skeleton uomini (ore 9 e 10.30) e il bob donne (15.30 e 17). Gare in diret ta su RaiSport 1.

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

NUOTO EUROPEI DI STETTINO IN VASCA CORTA


DAL NOSTRO INVIATO

STEFANO ARCOBELLI STETTINO (Polonia)

Loro del tortellino. Con un bis di bronzo da mangiarsi le mani. La staffetta mista dItalia rimette in riga Russia e Germania agli Europei di vasca corta, Marco Orsi si prende una seconda porzione di medaglia nei 50 stile libero. Il terzo posto individuale gli avr scatenato ancora pi fame (di rivincita): due medaglie in un quarto dora, per lo sprinter gemello a tre ( nato insieme a due sorelle). Ma insieme anche pi divertente: chiedetelo a Fabio Scozzoli, abituato a festeggiare da solo. La 4x50 mista che trionfa nelle guasconate dellOrso, negli scherzi di Di Tora, nel con-

Il quartetto Dotto 4 nei 50 arriva dallEmilia- e la Ferraioli Romagna in finale dei 100 sl
RISULTATI (1a g, 25 m.). Finali. Uomini. 50 sl: 1. Czerniak (Pol) 20"88; 2. Fesikov (Rus) 20"95; 3. ORSI 21"01; 4. DOTTO 21"30; 5. Brown (Gb) 21"51 (batt.: 6. ROLLA 21"68, 10. BOCCHIA 21"79). 400 sl: 1. Biedermann (Ger) 338"65; 2. Glaesner (Dan) 339"30; 3. Korzeniowski (Pol) 340"54; 4. Joensen (F.Oer) 341"05; 5. Meichtry (Svi) 341"25; 6. DI GIORGIO 344"78 (b. 343"76); 13. CUOGHI 345"19, 16. DETTI 345"54, 22. POTENZA 346"62. 200 dorso: 1. Kawecki (Pol) 149"15; 2. As. Wildeboer (Spa) 150"63; 3. Bernek (Ung) 151"21; 4. Glania (Ger) 151"50; 10. MILLI 155"71 (b. 154"34). 200 mx: 1. Cseh (Ung) 153"43 (52"50); 2. Rogan (Aut) 153"63; 3. Nevo (Isr) 154"87; 4. Carvalho (Spa) 154"98; 8. TURRINI 157"65 (27"73, 54"90, 129"28, b. 156"74); b. 18. DIOLI 158"49. 4x50 mx: 1. ITALIA 133"18 (Di Tora 23"99, Scozzoli 25"99, Facchinelli 23"02, Orsi 20"18); 2. Russia 133"86 (Borisov 24"15, Geybel 26"47, Korotyshkin 22"60, Fesikov 20"64); 3. Germania 134"41 (Diener 23"66, Steinhagen 27"14, S.Deibler 22"39, Herbst 21"22); 4. Gran Bratagna 135"07. Donne 50 rana: 1. Artemyeva (Rus) 30"06; 2. Brandt (Ger) 30"17; 3. Deeva (Rus); 4. Stiberg (Nor) 30"80; 5. Pedersen (Dan) 30"70; 6. FISSNEIDER 30"82 (p.); 15. BOGGIATTO 31"69; 26. DE ASCENTIS 32"31. 200 farf.: 1. Belmonte (Spa) 203"73; 2. Lowe (Gb) 204"04; 3. Dickons (Gb) 204"80; 6. Jedrzejczak (Pol) 205"31; 9. POLIERI 209"18 (b. 208"70). 200 mx: 1. Belmonte (Spa) 207"06; 2. E. Verraszto (Ung) 208"28; 3. Miley (Gb) 208"34; 4. Michalak (Ger) 209"19; b. 22. PIETROCOLA 212"88, 25. LETRARI 213"34. Semifinali. Uomini. 100 rana: 1. SCOZZOLI 57"93 (27"12); 2. Aljand (Est) 57"97; 3. Gyurta (Ung) 58"17; 5. Dale Oen (Nor) 58"28; 11. PESCE 59"11; b. 34. CREMONESI 100"70. 100 farf.: 1. Korotyshkin (Rus) 50"63; 2. Heersbrandt (Bel) 50"92; 3. Verlinden (Ola) 51"05; 16. CODIA 52"36 (b. 26. IACOBONE 53"05, 32. PAVONE 53"24). Donne. 100 sl: 1. Smith (Gb) 52"75; 2. Herasimenia (Bie) 52"91; 3. Ottesen (Dan) 52"97; 4. Steffen (Ger) 53"02; 10. FERRAIOLI 53"96; 16. BURATTO 54"43 (b. 54"18). 100 dorso: 1. Zevina (Ucr) 57"23; 2. Zueva (Rus) 57"61; 3. Davies (Gb) 57"72; 11. BARBIERI 59"10; 28. IOPPI 101"29. OGGI (9.30 batterie, 17 semif. e finali, dirette Rai Sport 1 ed Eurosport): 50 dorso uomini (Beni, Codia, Di Tora, Milli), 50 farf. donne (Bianchi, Di Liddo, Letrari), 400 mx U (Cuoghi, Dioli, Turrini), 100 mx D (Buratto, Letrari, Pietrocola), 200 rana D (Boggiatto, De Ascentis, Fissneider), 4x50 sl D (Letrari, Buratto, Ferraioli, Di Liddo), 800 sl D (Caramignoli, De Memme). Finali: 800 sl D, 400 mx U, 200 rana D, 100 rana U, 100 sl D, 100 dorso D, 100 farf. U, 50 farf. D, 50 dorso U, 4x50 sl D.

la guida

I 4 della staffetta 4x50 mista vivono in Emilia Romagna

Staffetta vincente con Di Tora, Facchinelli e Scozzoli: Abbiamo fatto il record provinciale...
Marco Orsi, 21 anni domenica, detiene il record italiano dei 50 sl in vasca corta (20"93) e in vasca lunga (21"82) EPA

S
Mirco Di Tora, 25 anni, di Ferrara, dorsista, allenato da Fabrizio Bastelli. E alla 3a medaglia europea in corta con 2 ori e un argento, gi olimpico a Pechino

tributo del delfinista Paolo Facchinelli: Abbiamo fatto il record provinciale.... Tutti e quattro potrebbero festeggiare in unosteria di Bologna e dintorni: la 4x50 mista davvero tutta emiliano-romagnola. Siamo forti, tanti, siamo come gli elefanti continua il teatrino il dorsista Di Tora, nei panni del capitano, che solo per una dedica speciale si fa serio: Questo oro per Katia che deve affrontare unoperazione delicatissima, e poi per Nicola: il nostro pensiero per chi soffre.
Che gara Di Tora aveva chiuso

Doppio Orsi
Che sprint: bronzo e oro in quindici minuti
Deluso dal 3 posto nei 50 sl, trascina la 4x50 mista in 20"18 Ero arrabbiatissimo, grazie ai compagni mi sono rifatto
parte stagionale vincendo ovunque. Ai tempi dei body nuot i 50 in 20"93, ora si prende il bronzo in 21"01: senza body, con due anni di esperienza in pi e due chili in meno. Il polacco Czerniak, fa il delfinista tanto daver ceduto solo a Phelps ai Mondiali di Shanghai, ma in casa si riscopre stileliberista per un 20"88 col quale brucia di 8/100 Fesikov, che si allena in Italia con Andrea Di Nino. Orsi lascia sotto il podio Luca Dotto, fedele alla carburazione di sempre: a ogni gara un passo avanti, e perdere di 29/100 la medaglia dal compagno attenua la delusione allargento mondiale in vasca lunga: Sono stracontento ammette ho cambiato completamente preparazione e stare solo 5/100 sopra il personale mi rende ottimista anche per i 100, che qui vorrei a questo punto nuotare sotto i 47". Luca non aveva mai svolto tanti pesi e tanti km: La forza in acqua si sente, i conti stanno tornando, in vasca lunga non so se lordine della classifica sarebbe stato questo. Sono soddisfatto, altroch: quei tre oggi non potrei batterli, sono andato proprio forte. Un quarto posto incassato con filosofia e con uno slancio verso i cento di oggi. Tra Dotto e Orsi, il confronto continua.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Fabio Scozzoli, 23 anni, romagnolo di San Martino, allenato da Thamas Gyertyanffy. Viceiridato in vasca lunga dei 50 e 100 rana (anche da 25m)

secondo in 23"99, nella frazione a rana Scozzoli aveva preso la testa della gara tornando a nuotare lanciato sotto i 26", e Facchinelli ha difeso il primo posto pure a delfino in 23"02. Poteva a quel punto perdere proprio Orsi? Il bolognese ha chiuso in 20"18 rispetto al 20"64 di Fesikov e al 21"22 del tedesco Herbst, classe 78 e dunque dodici anni in pi pagati allazzurro. Sono stracontento dice Orsi tra una premiazione e laltra, dopo aver fatto contento il coordinatore della mista, Andrea Palloni Nella gara individuale avevo fatto tutto bene ma ho sbagliato larrivo, toccando da sotto e perdendo centesimi preziosi. Perci in staffetta ero arrabbiatissimo e grazie ai compagni mi sono rifatto. Di Tora ricorda la beffa tedesca di un anno fa: Loro ci

sfugg di un soffio e siamo stati tutti bravi, davvero il grande traguardo di un grande gruppo. E una soddisfazione incredibile.
Rimpianto Il rimpianto c per

Fabio Scozzoli, Paolo Facchinelli, Mirco Di Tora e Marco Orsi SEA&SEE

S
Paolo Facchinelli, 24 anni, nato ad Asola (Mn) ma residente a Bologna, allenato da Fabrizio Bastelli. Aveva un argento con la mista agli Europei 2010

loro-bis mancato da Orsi, per come ha condotto questa prima

LE ALTRE GARE BIEDERMANN SI PRENDE I 400 SL

PALLANUOTO

Baby Fissneider 6 , Scozzoli in finale


Soddisfazioni dalla rana: nei 50 la 17enne chiude con il personale, nei 100 Fabio il pi veloce delle semifinali
STETTINO

Savona k.o. La Supercoppa del Partizan


SAVONA (f.s.) La Supercoppa europea va ai serbi del Partizan, con merito. C partita solo per un tempo. SAVONAPARTIZAN 6-11 (2-3, 1-4, 1-3, 2-1). Carisa Savona: Volarevic, Damonte, Petrovic, Fulcheris, Rizzo, M.Janovic 2, Angelini, Bianco, Mistrangelo, Aicardi 3, G.Fiorentini. N.e. Ferraris, Zerilli. All. Pisano. Partizan: Soro, Dedovic 2, Mandic, Korolija, Aleksic 1, Suranji, Cuk 1, Radovic 2, Cuckovic 1, Mitrovic 2 (1 rig.), Vujasinovic, Vukicevic 2. N.e. Zivojinovic. All. Milanovic. ANTICIPO Oggi, alle 19.30 (dir. RaiSport 2), anticipo della 2a di ritorno di A 1 tra Acquachiara e Brescia. Class.: Brescia 31; Pro Recco 30; Savona, Acquachiara 29; Posillipo 24; Bogliasco, Camogli 13; Florentia 12; Ortigia 10; Nervi, Civitavecchia 9; Catania 0.

La pi serena del reame Lisa Fissneider, sesta nei 50 rana che le vengono sempre meno bene rispetto ai 100 e ai 200, in programma oggi. Pi sciolta in batteria, sperava di migliorarsi e la sua ideale medaglia appunto il personale fissato adesso in 30"82. Perch sono serena? Perch bisogna saper analizzare tranquillamente gli errori anzich arrabbiarsi. La rana da medaglia di oggi quella di Fabio Scozzoli, autore del primo tempo nei 100 in 57"93, quattro centesimi in meno del pericoloso estone Aljand. Eppure il vicecampione del mondo tema ancora un ritorno del nor-

vegese Dale Oen: S un po nascosto, lui ancora ne ha... per vincere devo essere il miglior Scozzoli. Il romagnolo, un po come Dotto, ha cambiato qualcosa nella preparazione, perlomeno sente che lo scarico sia andato diversamente: Devo capire nel tempo se tutto nella giusta direzione, siamo solo allinizio della stagione, ma finch gareggio e tocco sempre davanti non potrei che dichiararmi soddisfatto. In semifinale mi mancato un po lassetto. La sua rana sar sballata ma funziona: E poi faccio sempre doppiette, anche quando la prima volta presi due quarti posti. Solo una squalifica a Dubai ha rotto questabitudine che vorrei continuare anche qui. Per 12/100

to con un braccio gonfio per una botta rimediata in corsia nel il riscaldamento); Federico Turrini ha chiuso 8o nei 200 misti vinti di classe da Laszlo Cseh. Nei 200 dorso del polacco Kawecki, il deb Milli 10o, piazzamento che ha consentito ad Erika Ferraioli di agguantare una finale di gran prestigio, quella dei 100 sl. Codia nei 100 delfino e la Barbieri nei 100 dorso non riescono a centrare la finale.
Ecco Fede Ieri mattina s allenata a Roma, ieri sera arrivata a Stettino e oggi potrebbe testare lacqua della Floating Arena nella 4x50 stile libero: Federica Pellegrini la grande attesa per i 400 di domani, ma utilizzer eventualmente la finale della staffetta per rompere il ghiaccio. Magnini, invece, far lo spettatore interessato dei 100 sl maschili...
s.a.

S
Marco Orsi, 21 anni domenica, di Budrio (Bo), allenato da Fabio Cuzzani e Roberto Odaldi, primatista italiano dei 50 sl da 25 m in 20"93, 3 anni di medaglie in staffetta

La bolzanina Lisa Fissneider, 17 anni, sesta nella finale dei 50 rana con il personale di 30"82
LAPRESSE

Mattia Pesce non potr fare stasera compagnia a Scozzoli.


Piazzamenti Nelle altre finali di ieri, Alex Di Giorgio ha chiuso 6o nei 400 sl vinti dal tedesco Biedermann col primo crono dellanno (in mattinata sera perso Potenza che ha gareggia-

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

BASKET EUROLEGA

Cant
Avrei firmato col sangue per le Top 16
Trinchieri dopo il colpo a Bilbao: Ora proviamo a risalire in campionato
AVANTI AL 99%

EA7 DUE SOLE VITTORIE IN OTTO GARE

Milano in crisi Ma il Partizan la tiene in vita


I serbi battuti a Charleroi, lo scontro diretto di Belgrado potrebbe essere decisivo
La sconfitta del Partizan ieri sera a Charleroi lascia uno spiraglio aperto a Milano per il passaggio alle Top 16. Per farcela dovr battere i belgi al Forum la settimana prossima (fattibile), sperare che i serbi cadano a Madrid col Real (probabile) ma poi devono ribaltare il -4 dellandata a Belgrado nellultima giornata (molto difficile, se lOlimpia quella vista sin qui). Ma perch Milano quasi fuori dallEurolega? Prima cosa, girone difficilissimo, coi giocatori Nba che hanno lasciato maggiormente il segno. Un impatto troppo forte per una squadra in costruzione, con un Gallinari solo a tempo che non ha potuto esprimersi al 100% complicando la gestione di una squadra in overbooking in un ruolo e in crisi in un altro. Il campionato, di livello inferiore e molto pi lungo, curer molte cose. Ma al momento la situazione dellEmporio Armani questa.

ANDREA TOSI

Qual laspetto pi significativo di questa vittoria a prescindere dal passaggio al 2o turno?

Avendo 4 punti di vantaggio su Nancy e Bilbao a 2 giornate dalla fine ed essendo in vantaggio con entrambe negli scontri diretti, c una sola, remotissima, possibilit per cui Cant non passi.

S
FUORI SE... Dovrebbe arrivare alla pari con Olympiacos e Nancy al 4o posto, con Bilbao 6a. Ne passerebbero 2 su 3 e leventuale differenza canestri negativa (ipotizzando che siano tutti 1-1 negli scontri diretti, unica chance per cui si arrivi in tale situazione) lascerebbe fuori la Bennet. Che per da +11 con i greci a +12 e i francesi a -23.

Cant rientrata nella grande Europa dalla porta principale. Il primo successo esterno le schiude il passaggio alle Top 16, un grande obiettivo non ancora aritmetico ma praticamente acquisito. La vittoria sul campo di Bilbao il risultato che Andrea Trinchieri aspettava e inseguiva, quasi famelicamente, perch alla sua Bennet venisse riconosciuto quello che ancora le mancava. Per noi vincere la prima trasferta di Eurolega, dopo quasi 20 anni dallultima apparizione, era una questione di status dice con orgoglio il coach canturino . Dopo avere perduto al supplementare a Istanbul, allultimo possesso a Nancy, questo successo certifica quanto sia stato finora eccezionale il nostro cammino europeo. A Bilbao abbiamo dimostrato grande personalit e una difesa perfetta grazie anche al lavoro del mio staff, in primis del vice Molin.
Adesso pu sentirsi soddisfatto del suo lavoro a Cant?

Il percorso della mia squadra coerente con le proprie qualit. Abbiamo vinto e perso giocando sempre il nostro basket sbagliando solo nellesordio di Vitoria perch ci siamo spaventati al cospetto di una realt diversa ma poi abbiamo imparato in fretta. Sottolineo che tranne Marconato e Basile, siamo tutte matricole che vogliono competere. Quello che proveremo a fare anche in Top 16.
Con larrivo di Basile puntavate sullesperienza e avete acquisito spregiudicatezza?

DA OTTO METRI IL CAPOLAVORO DI BASILE

ET 8M

RI

Abbiamo puntato Basile e basta. Cio un giocatore unico nel panorama italiano. Non temevamo il rischio di prendere un veterano di 36 anni inattivo da una stagione, lo abbiamo aspettato immergendolo nella nostra piscina di Cocoon. Semmai

Problema 1 Le guardie, il pi grave. Perch Nicholas non sta garantendo la pericolosit offensiva, soprattutto da tre, per cui stato ingaggiato e Hairston, il miglior realizzatore della squadra con Gallinari, viene gestito allenandosi poco ma dovrebbe fermarsi per guarire davvero. Milano voleva una terza guardia, operazione bloccata dallarrivo di Gallo. Adesso che non c pi, torner sul mercato ma la scelta difficile: il club vorrebbe investire su un giovane per costruire qualcosa per il futuro (Gentile), ma al di la dellonerosit della trattativa con Treviso, in questo momento lEA7 avrebbe bisogno di un giocatore maturo, pronto e forte. Problema 2 La testa, il pi difficile da risolvere. Dopo la vittoria con Siena, lEA7 ha perso 5 partite su 6 (ha battuto solo Cremona), in evidente crisi di fiducia che condiziona anche le percentuali di tiro. Tutte le gare perse sono state condizionate da parziali negativi. La leadership manca, perch anche i grandi nomi acquistati questanno non sono mai stati leader nei loro club precedenti, e Cook non ha quel tipo di personalit ed in difficolt perch, se gli altri non segnano, un play puro come lui Milano non pu permetterselo. Problema 3 La panchina. Parlando ovviamente di Eurolega, perch in campionato Giachetti ha fatto vincere Milano a Casale e Melli ha disputato due ottime partite con Sassari e Cremona. In Eurolega, zero. Dal settimo uomo in gi, Milano ha avuto il 7% dei punti. Poco per competere in Europa, soprattutto se i titolari sono in difficolt.
chiabo
RIPRODUZIONE RISERVATA

In alto, Andrea Trinchieri, 43 anni. Sopra, il tiro vincente di Basile CIAMILLO

No, sarebbe un peccato mortale essere soddisfatti a dicembre ma vero che avrei firmato col mio sangue questo traguardo se me lo avessero proposto a settembre. In Eurolega siamo andati oltre le previsioni ma, viceversa, in campionato abbiamo patito alcuni passaggi a vuoto. La coppa tanto d e tanto toglie. Lo sapevamo e tutto sommato ci va bene cos perch lEurolega un grandissimo evento, direi quasi un altro sport.

Questo successo certifica quanto sia stato finora eccezionale il cammino europeo

era lui a nutrire dubbi sul suo impiego nella nostra squadra. Ha segnato la tripla decisiva, ma non ho deciso io la sua leadership. Lo decide il campo e lui si preso la tripla ignorante com naturale che fosse.
Dopo larrivo di Gianella prenderete un lungo dai tagli Nba?

perch il post lockout molto nebuloso.


Laddio di Gallinari a Milano, riporta Cant nel ruolo di prima avversaria di Siena per lo scudetto?

Abbiamo aspettato Basile immergendolo nella nostra piscina di Cocoon

Intanto Nicolas unaddizione strategica perch ci consente di lasciare a Basile il compito di guardia che "ignora". S, cerchiamo un americano per tamponare linfortunio di Scekic ma adesso non abbiamo nomi

Al momento no perch in classifica siamo attardati. Ma dora in avanti potremo dedicare pi attenzione al campionato che nel frattempo ha trovato una quarta forza molto interessante, Biella, club cresciuto imparando dagli errori dellanno passato senza fare la rivoluzione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IN CASA DEL GALATASARAY DECIDONO ANDERSEN E ZISIS

S
David Andersen 11.3 punti di media in Eurolega CIAM

Tutto lorgoglio di Siena Vince pure in emergenza


GALATASARAY SIENA
(18-19, 33-32; 43-50)
GALATASARAY ISTANBUL: Arslan (0/1 da 3), Lucas 10 (5/8, 0/1), Shumpert 5 (1/4, 1/5), Songaila 3 (1/5), Aldemir 6 (2/6); Lakovic 15 (2/2, 3/7), Topalogu (0/1), Acik 3 (1/3, 0/1), Andric 14 (5/7), Yildirim 3 (1/4), Sanli 2 (1/1), Ozer 2 (1/2). All.: Mahmuti. MONTEPASCHI SIENA: Zisis 8 (3/5, 0/1), Rakocevic 17 (5/11, 1/4), Carraretto 3 (1/4 da 3), Stonerook (0/1, 0/2), Andersen 18 (5/9, 1/4); Ress 5 (0/1, 1/6), Michelori 4 (1/1), Aradori 3 (1/1), Moss 9 (2/4, 1/4). N.e.: Monaldi, Lechthaler. All.: Pianigiani. ARBITRI: Arteaga (Spa), Ryzhyk (Ucr), Piloidis (Gre). NOTE - T.l.: Gal 10/19, Mps 18/21. Rimb.: Gal 38 (Andric 7), Mps 36 (Andersen 8). Ass.: Gal 11 (Lucas 3), Mps 14 (Zisis 6). Prog.: 5 6-9, 15 27-27, 25 41-40, 35 55-53. Spett. 11.300.

63 67

DAL NOSTRO INVIATO

LUCA CHIABOTTI ISTANBUL

Non esistono partite inutili per Siena, di quelle da squadra che tanto gi qualificata alle Top 16, priva di 3 dei suoi migliori 4 realizzatori (McCalebb, Kaukenas, Lavrinovic: totale 42 punti di media in Eurolega) e con tanto chilometraggio nelle scarpe per troppi giocatori. Ne esce un partitone collettivo, pi che contro il Galatasaray in s, senza lamericano Shipp e che ha salutato Pachulia tornato nella Nba, con gli 11.200 spettatori, esaltati dalla presenza di Fatih Terim dopo il 3-1 nel derby col Fenerbahce. Niente da fare: Andersen segna 8 punti negli ultimi 105", lui che non solo per le palle perse (5) fino a qual momento aveva fatto rimpiangere gli eroismi

vincenti di Michelori sui 2.10 di Andric. E con Miche e Ress a chiudere tutto in difesa, che la Mps rimedia con un 18-2 nel 3o quarto allunico sbandamento (41-32 al 23). E Rakocevic, finch le gambe reggono, fa il Rakocevic: 17 punti nei primi 3 quarti, record in maglia Mens Sana.
Miracoli E chiaro che Siena non pu fare sempre miracoli con un solo play, Zisis, eccellente: Moss gioca bene, ruba a Lakovic a 30" dalla fine sul 60-63 la palla che potrebbe riaprire la partita, ma usato come cambio del play in difficolt. Per lMps trova sempre un modo per venirne a capo, anche se in area soffre, spruzzando un po di zona a sorpresa, trovando sempre il giocatore giusto nel momento chiave (Zisis da monumento). Siena in difficolt

ma serena, che sa che riavr un Lavrinovic a posto quando conter, McCalebb con lanno nuovo e che sembra divertirsi e esaltarsi a competere rimaneggiata: Sono tranquillo perch il gruppo fa le cose giuste dice Pianigiani , ha capito, siamo tutti sulla stessa strada. Il momento difficile va vissuto come opportunit: se per un po non ci vedi, sviluppi gli altri sensi. E quando la vista torna, e noi sappiamo che saremo al completo nei momenti decisivi, saremo pi ricchi.
Bootsy Intanto torna Bootsy Thornton: Abbiamo la sensazione di aver bisogno di condividere il nostro modo di fare pallacanestro. E, non solo per le assenze, che sia pi importante avere un giocatore che conosce il sistema e le nostre letture del gioco piuttosto che cercare la qualit assoluta. Non potevamo spendere ulteriori energie per inserire un elemento nuovo. Cos ci siamo rivolti a un vecchio amico, che pu dare una mano subito anche se in forma precaria e che la squadra considera come tale. Vincendo, intanto, grandi partite.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la guida LOlympiacos ferma Vitoria Il Real travolge il Maccabi


Girone A Mercoled: Bilbao-Cant 64-67; Nancy-Fenerbahe Istanbul 53-73. Ieri: Olympiacos-Vitoria 84-82 (Spanoulis 21; Teletovic 32). Class.: Cant, Fenerbahce 5 vinte-3 perse; Vitoria Olympiacos 4-4; Nancy, Bilbao 3-5. Prossimo turno (15/12): Olympiacos-Cant; Fenerbahce-Bilbao; Vitoria-Nancy. Girone B Mercoled: Cska Mosca-KK Zagabria 87-74; Zalgiris Kaunas-Panathinaikos 59-94. Ieri: Unicaja Malaga-Bamberg 79-90 (Freeland, Rowland 17; Jenkins 23). Class.: Cska* 8-0; Panathinaikos* 6-2; Malaga, Bamberg 3-5; Zalgiris, Zagabria 2-6. Girone C Mercoled: Efes Istanbul-Milano 84-70. Ieri: Charleroi-Partizan Belgrado 84-79 (Mallett 22; Law 22); Real Madrid-Maccabi Tel Aviv 88-64 (Mirotic 26; Langford 18). Classifica: Real* 6-2; Maccabi*, Efes* 5-3; Partizan 4-4; Milano, Charleroi 2-6. Prossimo turno (14/12): Milano-Charleroi; Real-Partizan; Maccabi-Efes. Girone D Mercoled: Prokom-Olimpia Lubiana 67-52. Ieri: Galatasaray-Siena 63-67; Barcellona-Kazan 63-50 (Navarro 13; Lyday 12). Class.: Barcellona* 8-0; Siena* 6-2; Kazan* 5-3; Galatasaray 3-5; Lubiana, Prokom 1-7. Pr. turno (15/12): Siena-Barcellona; Kazan-Prokom; Galatasaray-Lubiana (14/12). Le prime 4 di ogni girone alle Top 16. *: gi qualificate EUROLEGA DONNE Schio batte le spagnole del Salamanca, campionesse dEuropa. Girone B: Schio-Salamanca 53-48 (Macchi 14, McCarville 11). Class.: Fenerbahce 7 vinte-0 perse; Salamanca, Nadezhda 5-3; Schio 4-4; Polkowice, Sopron 3-5; Tarbes 0-7.

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33
#

BASKET NBA

BOXE
DOPO TRE GIORNI DI COMA, VIDEO SU GAZZETTA.IT

LeBron confessa Sono stanco di essere il cattivo


La finale persa stata un trauma. Per due settimane non sono uscito dalla mia stanza
MASSIMO ORIANI

Russia, sette round maledetti Muore Simakov


Roman Simakov, 27enne campione russo dei mediomassimi, morto nella notte di ieri in un ospedale di Ekaterinburg (Urali), tre giorni dopo essere stato messo k.o. dal connazionale Sergei Kovalev 28 anni, residente da due negli Stati Uniti durante un match valido per il titolo Wbc dellAsia.
Settima ripresa Lannuncio ar-

Il ruolo di cattivo Sono diventa-

Simakov aveva 27 anni BOXNEWS

Pi che unintervista, una seduta di psicanalisi, vista da milioni di persone. LeBron James ha parlato a ruota libera con lemittente Espn, aprendosi come mai in passato. Ecco gli stralci pi interessanti
Le finali 2011 Ho reso decisa-

mente sotto il mio standard. Sono abituato a fare giocate che cambiano il corso di una partita. Non ne ricordo una contro Dallas. Per me stato difficilissimo accettare la sconfitta: mi sono chiuso in camera mia per due settimane, senza parlare con nessuno. Poi ho visto e rivisto quella serie e la cosa che pi mi ha fatto male stato il +15 a 5 dalla fine di gara-2. Solo altre due volte in vita mia mi sono sentito cos male: quando ero bambino, senza un padre, a volte ero a casa e non sapevo se mia mamma sarebbe tornata o meno, avevo paura mi abbandonasse. E quando ho perso la finale statale al mio terzo anno di liceo. E un peccato che la gente si ricorder pi della sconfitta di Miami che della vittoria di Dallas.

to quello che sono giocando in un determinato modo, con gioia, amore per il basket, adorato dalla gente. Mi sono allontanato da quello per assumere il ruolo del cattivo, che francamente non mi appartiene. E ho fatto fatica ad adattarmi. Ma la cosa pi grave che questo mi ha cambiato, trasformandomi in qualcosa che non sono.

ASSOLUTI E POLEMICHE
REGGIO CALABRIA (r.g.) Assoluti alle semifinali per piuma, superleggeri, medi, mediomassimi e supermassimi. Dopo il verdetto tra Marziali ed Esposito nei welter, altre polemiche sul sistema similar. Il nuovo caso nei superleggeri, con la vittoria del siciliano Bentivegna sul lombardo Avosani, capovolgendo il giudizio dei giudici, in virt di un complicatissimo sistema elettronico. Leggendo lo score tutti danno il vantaggio ad Avosani, il computer premia Bentivegna e la cosa crea sconcerto, paventando il pericolo in proiezione Londra.

Se potessi cambierei laddio ai Cavs, i tifosi non meritavano quel trattamento


La decision Quel giorno ho sentito lodio della gente, dei tifosi dei Cavs. Se potessi tornare indietro cambierei tante cose. Se fossi un appassionato e il mio idolo dichiarasse che se ne va in diretta tv, mi sarei sentito anchio come loro, tradito. Non ho gestito quella situazione come avrei dovuto. I tifosi di Cleveland meritavano un altro trattamento. La scorsa stagione Tutto sommato direi che stata un successo, anche se non abbiamo vinto. Siamo cresciuti assieme come squadra ed da quello che dobbiamo ripartire. La nuova stagione Non c miglior maestro dellesperienza. Lavorer dieci volte pi duramente per arrivare al traguardo finale. Lanno scorso ho preso cattive abitudini, stavolta sono pronto. In estate ho lavorato con Olajuwon sul post basso. Vedete che non sono un egocentrico? E stata una grande cosa passare del tempo con lui, al di l degli insegnamenti tecnici. Comunque diciamo che mi presento al via con molti trucchi in pi nel mio arsenale. Sar un giocatore migliore rispetto a quello che avete visto sin qui.
RIPRODUZIONE RISERVATA

rivato ieri dalla federazione russa di boxe. Dopo lincontro il 27enne era stato portato via dal ring in barella gi in stato di coma e non ha mai ripreso conoscenza, nonostante unoperazione al cervello. Era stato messo k.o. al sesto round, ma si era rialzato ed era stato in grado di proseguire, prima di essere messo di nuovo al tappeto dopo unaltra serie di colpi allinizio della settima ripresa. Era riuscito nuovamente a rimettersi sulle proprie gambe, ma ben presto aveva perso conoscenza.
Dal quarto round A ucciderlo

po. Poco prima di andare al tappeto nella settima ripresa, Simakov sembrava come stordito, incapace di mantenersi in equilibrio. Il mio obbiettivo era quello di batterlo, non necessariamente di mandarlo k.o. ha raccontato Kovalev . Ma dopo il quarto round, mi ero accorto che qualcosa in Simakov stesse andando storto. Il mio ultimo pugno non stato cos forte rispetto a quelli che gli avevo dato in precedenza.
Pro da tre anni Posso solo dire che le indagini sulla sua morte sono iniziate ha dichiarato Igor Maruzov, responsabile della federazione russa. In 20 anni di boxe professionistica in Russia, non si era mai verificato un decesso sul ring. Per Simakov si trattava della prima sconfitta per k.o., la seconda della carriera, nei 22 incontri disputati da professionista a partire dal 2008, con 18 vittorie e un pari. Sul sito gazzetta.it, il video del drammatico incontro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

non sarebbe stato un solo col-

BASEBALL GALA DEI DIAMANTI A VICENZA

Tutta lItalia si inchina allimpresa di Liddi


DAL NOSTRO INVIATO

MERCATO

MARIO SALVINI VICENZA

Paul verso i Lakers Gasol a Houston Battier a Miami


Con i dettagli ancora da definire e lufficialit che potr arrivare solo luned, pare per siano i Lakers ad aver messo a segno il primo colpo di mercato, portando a Los Angeles il play Chris Paul. In un giro a tre, Pau Gasol finirebbe a Houston, che a sua volta girerebbe Scola, Kevin Martin e Dragic agli Hornets. Possibile venga coinvolto anche Odom. Intanto Shane Battier ha annunciato che firmer con Miami.

LeBron James, 26 anni, ala dei Miami Heat


REUTERS

Quelli della Federazione hanno fatto un errore di valutazione. La cui entit per ha finito per rendere la misura esatta del successo avuto dal 10Gal dei Diamanti. Questanno allestito a Vicenza, nel Teatro Comunale. Il quale consta di due sale. Secondo le previsioni sarebbe dovuta bastare la pi piccola, da 360 posti. Invece, in corsa, ci si dovuti spostare nellaltra da 900 sedie, riempite quasi tutte. Perch tradizionalmente in questoccasione si premiano le squadre campioni, di baseball e softball, le giovanili, le serie minori, oltre ovviamente ai Tricolori, questanno San Marino

Alex Liddi e Fraccari BAGATTINI

e Caserta. E ogni club non s accontentato di qualche delegato, ma ha portato sul palco decine di atleti.
Presidente contento Bellidea,

perch ne uscita una bella festa. In cui il presidente Riccardo Fraccari ha elencato i successi della stagione, e indicato gli appuntamenti del 2012, lEuro-

peo di baseball e il Mondiale di softball. LOlanda non irraggiungibile, lha rassicurato al riguardo la c.t. Marina Centrone. Ma il trionfo pi grande ha proseguito il presidente stato vedere Alex Liddi in Mlb, ora il nostro ambasciatore. E quando il terza base di Seattle salito sul palco, partito un applauso di quelli che valgono pi cento discorsi. Sono orgoglioso di rappresentare il nostro movimento ha attaccato lui e per il Classic ci sar: lazzurro mi manca troppo. Fraccari gongolava. Quindi scattato il lungo elenco di premi individuali e dei guanti doro. Mvp a Wuillians Vasquez (San Marino) e Cristina Rolla (La Loggia). Nella Hall of Fame entrano Paolo Ceccaroli e Alessandra Cirelli, la cui frase il ricordo della giornata: Sono nel softball da 40 anni, quando muoio seppellitemi sotto il piatto di casa base. Cos, quando rinasco, rinasco catcher.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Bollettino della neve


VALLE DAOSTA
ANTAGNOD MONTEROSA SKI BRUSSON MONTEROSA SKI CERVINIA CHAMPOLUC MONTEROSA SKI CHAMPOCHER COGNE COURMAYEUR GRESSONEY LA TRINIT M.SKI GRESSONEY ST.JEAN M SKI LA THUILE PILA TORGNON
n.p. n.p. 10/145 n.p. 0/120 n.p. n.p. n.p. n.p. 5/10 n.p. n.p. n.p./4 n.p./3 11/15 n.p./10 2/7 n.p./4 n.p./21 n.p./12 n.p./3 n.p./38 n.p./13 n.p./5 n.p. n.p. 50 n.p. 8 n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p.

Dati neve di Sponsored by

www.skiinfo.it

S. GIACOMO DI ROBURENT VIA LATTEA

LOMBARDIA

PIEMONTE

ALAGNA VALSESIA M.SKI ARTESINA MONDOL SKI BARDONECCHIA LIMONE LURISIA PONTECHIANALE PRATO NEVOSO MONDOL SKI

0/120 2/4 2.5 n.p. n.p./13 n.p. n.p. n.p./23 n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. TRENTINO n.p. n.p. n.p. ALBA - CIAMPAC

APRICA BOBBIO VALTORTA BORMIO CHIESA-VALMALENCO COLERE FOPPOLO - CARONA LIVIGNO MADESIMO MONTECAMPIONE PONTE DI LEGNO ADAMELLO SKI PRESOLANA - MONTE PORA SAN SIMONE SANTA CATERINA TEMU' ADAMELLO SKI

n.p. 0/25 0/15 CAMPITELLO/MAZZIN 0/15 CANAZEI - BELVEDERE 0/20 4/18 3 FOLGARIA 0/15 n.p. n.p. n.p. FOLGARIDA - MARILLEVA 0/30 0/50 6/15 20 GHIACCIAIO PRESENA 100/200 0/10 3/9 2 LAVARONE-RIVETTA 0/30 n.p. n.p. n.p. MADONNA DI CAMPIGLIO 0/55 n.p. n.p. n.p. MOENA - ALPE LUSIA 0/20 0/50 12/30 10 MONTE BONDONE 0/25 5/30 2/12 3 PAMPEAGO-PREDAZZO-OB. 0/10 n.p. n.p. n.p. PANAROTTA 2002 n.p. n.p. n.p. n.p. TONALE ADAMELLO SKI 0/15 n.p. n.p. n.p. PASSO ROLLE n.p. n.p. n.p. n.p. S. PELLEGRINO-FALCADE n.p. 30/30 3/12 7 PEJO 0/30 n.p. n.p. n.p. PINZOLO n.p. 0/40 POZZA-ALOCH-BUFFAURE 0/5 S. MARTINO DI CASTROZZA n.p. 0/10 2/6 1 VIGO-PERA-CIAMPEDIE n.p. n.p. n.p. n.p. ALPE CERMIS n.p./45 n.p. ANDALO - F. PAGANELLA

4/8 3/17 1/10 1/13 5/22 11/26 4/4 1/15 4/20 4/8 2/5 8/20 n.p. 5/16 n.p. n.p./19 3/7 n.p./10 3/7 2/19 1/7

n.p. 2 1 1 10 7 10 0.5 11 1 5 11 n.p. 7 n.p. n.p. 2 n.p. 2 2.5 n.p.

ALTO ADIGE

ALPE DI SIUSI ALTA BADIA ALTA PUSTERIA BELPIANO CAREZZA CORNO DEL RENON FUNIVIE SPEIKBODEN GITSCHBERG - MARANZA KLAUSBERG LADURNS MERANO 2000 OBEREGGEN PLAN - VAL PASSIRIA PLAN DE CORONES PLOSE - BRESSANONE RACINES SAN VIGILIO SOLDA TRAFOI VAL D'ULTIMO VAL GARDENA

0/5 0/5 0/20 n.p. n.p. n.p. 0/35 0/10 0/20 n.p. n.p. 0/30 n.p. 0/33 n.p. 25/25 0/33 10/50 n.p. n.p. 0/10

2/20 21/52 12/32 6/6 3/16 n.p./3 3/7 1/9 3/8 n.p./2 n.p./7 4/18 n.p./4 20/30 n.p./10 2/8 20/30 4/10 n.p./4 n.p./6 11/57

2 45 18 35 5 n.p. 5 n.p. 5 n.p. n.p. 8 n.p. 60 n.p. 4 60 34 n.p. n.p. 20

VAL SENALES VALLELUNGA WATLES

5/50 n.p. n.p.

6/13 22 APPENNINO n.p./3 n.p. C. FELICE-ROCCA DI CAMBIO n.p./3 n.p. CIMONE

VENETO

ARABBA MARMOLADA ALTOPIANO DI ASIAGO AURONZO MISURINA COMPRENSORIO CIVETTA CORTINA D'AMPEZZO FALCADE LESSINIA MONTE BALDO NEVEGAL SAN VITO DI CADORE SAPPADA

0/10 n.p./28 n.p. n.p. n.p./41 n.p. n.p. n.p./7 n.p. n.p. n.p./24 n.p. 0/10 8/37 9 0/50 3/19 5 FRANCIA n.p. n.p./4 n.p. CHAMONIX MONT-BLANC n.p. n.p./6 n.p. MONTGENVRE n.p. n.p./7 n.p. n.p. n.p./3 n.p. SVIZZERA 0/10 2/12 2 ST. MORITZ - CORVIGLIA

CORNO ALLE SCALE MONTE AMIATA OVINDOLI PASSO LANCIANO ROCCARASO TERMINILLO

n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p.

n.p./15 n.p./21 n.p./7 n.p./8 n.p./9 n.p./8 n.p./22 n.p./5

n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p.

n.p. n.p./42 n.p. 10/50 n.p./35 n.p.

FRIULI VENEZIA G.

WENGEN
n.p. n.p. n.p. n.p. n.p./12 n.p./12 n.p./11 n.p./21 n.p. AUSTRIA n.p. KITZBHEL n.p. SLDEN n.p. ST. ANTON AM ARLBERG

0/10 6/15

11/57 3/19

17 3

RAVASCLETTO/ZONCOLAN SELLA NEVEA TARVISIO ABETONE

n.p. n.p./52 n.p. 10/50 4/34 34 5/40 3/84 n.p.

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

PALLAVOLO A-1 UOMINI 8 GIORNATA

Roma datti un cinque La fatica non c pi


I reduci dal Giappone (Zaytsev, Maruotti, Sabbi) decisivi: stesa Verona, quinta vittoria di fila e balzo dal 9 al 5 posto
RENZO PULIERO VERONA

RISULTATI
CUNEO-BELLUNO MONZA-PIACENZA RAVENNA-PADOVA MODENA-SAN GIUSTINO VIBO-TRENTO LATINA-MACERATA VERONA-ROMA 3-1 3-2 2-3 3-2 1-3 0-3 1-3

Taccuino
A-2 UOMINI

Segrate allunga
(f.c.) Segrate (30 punti Van Den Dries) ha battuto Sora (Van Dijk 27) e s riportata a +4 da Castellana che caduta, dopo 9 vittorie di fila (primo ko con Di Pinto), a Corigliano (Edgar 19). In coda Atripalda perde da 12 turni, Reggio Emilia da 6. Cos la 13: Club Italia Roma Cic chetti Isernia 1 3 (22 25, 25 22, 20 25, 17 25); Molfetta Carige Ge nova 3 0 (25 17, 25 16, 25 18); Caf f Aiello Corigliano Bcc Castellana 3 1 (25 23, 27 29, 25 20, 25 18); Si digas Atripalda Sir Safety Perugia 0 3 (22 25, 20 25, 19 25); Ngm S. Croce Cassa Rurale Cant 3 1 (25 19, 18 25, 25 16, 25 16); Gherar di Citt Di Castello Energy Resour ces Loreto 3 0 (25 9, 25 22, 25 18); Segrate Globo Sora 3 1 (17 25, 26 24, 25 22, 25 22); Ediles se Reggio Emilia CheBanca! Milano 1 3 (25 19, 21 25, 11 25, 21 25). Classifica: Segrate 33; Castellana 29; Citt di Castello, Perugia 27; Mol fetta 26; Milano 23; Santa Croce, Genova, Loreto 22; Sora 21; Coriglia no 20; Club Italia 15; Isernia 12; Can t 6; Reggio Emilia 5; Atripalda 2.

Classifica
SQUADRE PT G V P SV SP

I reduci dal Giappone non sono stanchi. Ivan Zaytsev sontuoso. Attacca col 59 per cento su 22 palloni con soli due errori, piazza due muri vincenti e, soprattutto, fa la differenza al servizio con 5 ace e altre battute che creano problemi alla ricezione della Marmi Lanza. Bilancia cos le difficolt di Maruotti in attacco (33%). Bagnoli, in pi, ha poco dai posti 4: Kromm chiude col 33%, Popp col 30, entrambi in difficolt contro il muro a tre di Roma. Non basta il solo Gasparini (48% su 27 palloni) e un buon Zingel (56%) a bilanciare lattacco di Roma che ha tanto anche da Sabbi (51 % su 35 palloni), bravo anche al servizio (tre ace) e dai centrali Lebl (73%) e Passier (58). Roma concede solo il secondo set, quando Zaytsev (al 50%) rifiata, per il resto conduce con autorit. Commette un numero di errori maggiori rispetto a Verona, ma difende e riceve meglio. E con questo successo i romani, approfittando delle sconfitte di Vibo, Belluno e Latina e del tiebreak di Monza, balza dal 9 al 5 posto. Niente male.
Super Ivan Nel primo set, Roma

TRENTO CUNEO MACERATA MODENA ROMA MONZA VIBO BELLUNO LATINA VERONA PIACENZA PADOVA SAN GIUSTINO RAVENNA

21 20 19 16 13 13 12 12 11 8 8 7 6 2

8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8

7 7 7 6 5 5 4 3 3 3 2 2 2 0

1 1 1 2 3 3 4 5 5 5 6 6 6 8

23 23 22 19 16 15 17 17 16 12 13 11 11 7

6 9 10 11 14 16 17 15 18 20 20 20 22 24

Prossimo turno
Domenica ore 18 PIACENZA-RAVENNA MACERATA-MONZA LATINA-VIBO SAN GIUSTINO-VERONA BELLUNO-MODENA ROMA-TRENTO PADOVA-CUNEO 17.45

A-2 DONNE

VERONA ROMA
(23-25, 25-20, 19-25, 19-25)

1 3

Crema ok a Giaveno
(m.l.) Serie A 2 donne. Crema vince al tie break la sfida di vertice contro Giaveno (al primo K.o. stagio nale) per rimane al comando. Cos la 10: BusnagoMontichiari 0 3 (21 25, 12 25, 20 25); Loreto Forl 3 2 (25 17, 22 25, 25 19, 22 25, 15 10); San VitoPontecagnano 3 1 (17 25, 25 22, 25 20, 25 23); Frosinone Matera 3 0 (25 17, 26 24, 25 9); GiavenoCrema 2 3 (28 26, 26 24, 23 25, 18 25, 14 16); Sala ConsilinaSoverato 1 3 (25 20, 20 25, 25 27, 9 25); CasalmaggioreFontanellato 3 0 (25 23, 25 16, 25 19). Sabato: S.ta CroceMercato San Severino 3 0. Classifica: Giaveno 26; Crema 25; Loreto 24; S.ta Croce 23; Casalmag giore 22; Montichiari 19; Busnago 16; Frosinone 14; Sala Consilina 13; Fontanellato, Soverato 11; Mercato S. S., Pontecagnano 9; San Vito 8; Forl 4; Matera 3.

Ivan Zaytsev (23 anni), 20 punti con 5 ace e 2 muri. Con 143 il martello di banda che ha realizzato pi punti TARANTINI

Ai veneti non basta il solo Gasparini: il muro romano ha chiuso Kromm e Popp Giani: Non stata una gran gara, per questo siamo stati bravi a vincerla

fa la differenza con Zaytsev e due servizi vincenti consecutivi di Sabbi (13-16). Kromm esce dal limbo con due ace (19-20), ma Zaytsev risponde dalla linea di servizio e chiude il set con un altro attacco dalla seconda linea dopo che Verona

era risalita sino al 23-24. Nel secondo set, ancora Zaytsev mette gi i palloni dell1-3, ma Roma non esercita pi pressione in battuta, la Marmi Lanza pareggia i conti con Kromm, per una volta, allaltezza (67%). Verona va sul 3-0 nel terzo set con il servizio di Gasparini (tre ace per lui alla fine), ma poi le percentuali in attacco calano nettamente (35% finale) contro il muro di Roma, che ricostruisce diverse opportunit per Sabbi e Lebl. Zaytsev mette la firma con tre ace. Roma comincia col piglio giusto il quarto set. Verona commette subito tre errori pesanti (3-8). Meoni

lavvicina con un ace (6-8), ma Roma attacca col 70%, senza commettere errori.
Giani felice Andrea Giani pu festeggiare, cos, la quinta vittoria consecutiva: Tenevamo a fare bottino pieno su un campo difficile per tutti. A qualcuno mancava il ritmo partita, ma siamo stati bravi, soprattutto, nella gestione degli errori. Non stata una partita brillante, ma labbiamo vinta con merito. Bagnoli ammette: Abbiamo faticato troppo in attacco con Kromm e Gasparini, contro il muro di Roma.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARMI LANZA VERONA: Gasparini 18, Kromm 8, Zingel 11, Meoni 2, Popp 6, Patriarca 5; Smerilli (L), Kosmina, Ter Horst 1, Calderan, Casarin, Postiglioni. All. B. Bagnoli. M.ROMA VOLLEY: Boninfante 1, Zaytsev 20, Passier 10, Sabbi 22, Maruotti 5, Lebl 13; Paparoni (L), Paolucci. N.e. Bencz, Puliti, Corsano, Cisolla, Bjelica. All. Giani. ARBITRI: Tanasi e Zucca. NOTE Spettatori 2857, incasso in beneficenza. Durata set: 27, 26, 25, 24; tot. 102; Marmi Lanza: b.s. 12, v. 7, m. 5, s.l. 19, e. 31. M.Roma: b.s. 20, v. 9, m. 7, s.l. 22, e. 41. Trofeo Gazzetta: 6 Zaytsev, 5 Lebl, 4 Sabbi, 3 Gasparini, 2 Paparoni, 1 Zingel.

LE ALTRE PARTITE CUNEO SENZA VISSOTTO E MASTRANGELO PIEGA BELLUNO, FEI NEL DOPPIO RUOLO

Vibo spaventa Trento, Anderson salva Modena


VIBO VALENTIA TRENTO
(25-19, 24-26, 29-31, 22-25) TONNO CALLIPO VIBO: Coscione 3, Cernic 9, Barone 4, Klapwijk 28, Diaz 22, Rak 10; Fanuli (L), Falasca, Grassano 4, N. Nikolov 2. N.e. Lavia, Mignolo, Olli. All. Blengini ITAS DIATEC TRENTINO: Raphael 1, Juantorena 18, Burgsthaler 1, Stokr 27, Kaziyski 18, Djuric 10; Colaci (L), Birarelli 4, Zygadlo 1, Sokolov, Brinkman, Bari, Della Lunga. All. Stoytchev ARBITRI: Cerquoni e Cipolla NOTE - Spettatori 1600, incasso 8900. Durata set: 25, 31, 38, 28; tot. 122' Callipo: b.s. 15, v. 13, m. 7, s.l. 14, e. 29 Itas: b.s. 8, v. 11, b.s. 8, m. 9, s.l. 16, e. 25. Trofeo Gazzetta: 6 Klapwijk, 5 Stokr, 4 Zygadlo, 3 Diaz, 2 Bari, 1 Coscione VIBO VALENTIA Il Palavalentia si conferma campo ostico per le grandi. Laddove scivolata Macerata e ha rischiato Cuneo, ha tremato anche Trento. Che si salvata con Stoytchev costretto a ricorrere a tutti i suoi uomini. Calabresi subito bene con Klapwijk (21 su 37 in attacco con 7 ace) e con Diaz (63% sottorete). E' in battuta che Vibo scava il primo solco e mette in crisi i campioni d'Italia che abusano in turn-over. Kaziyski e Juantorena faticano ad entrare nel match. Trento perde il primo parziale e rischia tantissimo anche nel secondo, vinto ai vantaggi dopo aver annullato una palla set. La chiave nei cambi: Stoytchev rimpasta il sestetto inserendo prima Birarelli, poi Zygadlo (che si affida soprattutto a Stokr, 3 muri e 6 ace) e quindi Bari che puntella ricezione e difesa. Vibo non molla, annulla nove palle-set nel terzo parziale, ma cede per piccole ingenuit. Trento ringrazia e con mestiere strappa tre punti preziosi. Mimmo Famularo

1 3

CUNEO BELLUNO
(25-12, 20-25, 25-18, 25-18)

3 1

LATINA MACERATA
(18-25, 21-25, 22-25)

0 3

MONZA PIACENZA

3 2

MODENA SAN GIUSTINO

3 2

RAVENNA PADOVA

2 3

(25-19, 25-18, 21-25, 21-25, 15-13) ACQUA PARADISO MONZA BRIANZA: De Cecco 4, Nikic 18, Shumov 8, Gavotto 17, Rooney 21, Buti 4; Rossini (L), Roumeliotis 1, Forni, Molteni. N.e. Mor, Kaszap, Ciabattini (L). All. Zanini. COPRA ELIOR PIACENZA: Zhekov 1, Papi 9, Kral 5, Nikolov 16, Massari 3, Tencati 10; Marra (L), Holt 5, Zlatanov 20, Ammerman 6. N.e. Marretta, Penchev, Sidib, All. Lorenzetti. ARBITRI: Saltalippi e Castagna. NOTE Spett. 1050, incasso 4145. Durata set: 24, 24, 28, 28, 17; totale 121. Acqua Paradiso: b.s. 16, v. 4, m. 8, 2a l. 7, e. 26. Copra: b.s. 21, v. 4, m. 16, 2a l. 7, e. 34. T.G.: 6 Rooney, 5 Nikic, 4 De Cecco, 3 Zlatanov, 2 Ammerman, 1 Tencati. MONZA Il match con lAcqua Paradiso che indirizza senza troppi problemi i primi due set, con Nikic e Gavotto particolarmente efficaci, cambia volto nel terzo e nel quarto con Ammerman al palleggio e Zlatanov, schierato fisso, a picchiare forte (20 punti, 59% in attacco con 17 palle a terra su 29 e 3 muri). Proprio a muro la Copra prende il sopravvento (Tencati 5) saranno 16-8 alla fine. Monza cerca di non farsi sfuggire la vittoria da tre punti ma l'ottima gara di Rooney (56% in attacco) non evita il 2-2. Al tie-break lotta punto a punto. Le 5 meraviglie di Zlatanov (rientrato in grande spolvero dallinfortunio) vengono vanificate da qualche errore di troppo e da una magia di De Cecco. Piacenza prende un punto prezioso ma incassa il quinto k.o. in trasferta. Monza torna al successo al PalaIper, cancella (come aveva chiesto Zanini) la brutta sconfitta subita in casa con Belluno prima della sosta e riprende la corsa. Marco Lottaroli

(25-18, 23-25, 18-25, 25-12, 15-13) CASA MODENA: Martino 13, Piscopo 4, Dennis 21, Anderson 28, Sala 13, Esko 4;, Mani (L), Diachkov 1, Casoli, Carletti 1, Bellei. N.e. Catellani (L), Yosifov. All. D. Bagnoli. ENERGY RESOURCES SAN GIUSTINO: Kibby 1, Urnaut 3, Finazzi 7, Bartoletti 11, Rauwerdink 13, Creus 10; Giovi (L), Sammelvuo 9, Petkovic, Tholse 2, Cozzi. N.e. Lo Bianco. All. F. De Giorgi. ARBITRI: Cesare e Braico. NOTE Spett. 3.157, incasso 20.151 e. Durata set: 22, 27, 25, 22, 17; tot. 114, Modena: b.s. 25, v 9, m. 9, s.l. 12, errore 37. San Giustino b.s. 13, bv 1, Muri 8, s.l. 4, errori 21. T.G.: 6 Anderson, 5 Sammelvuo, 4 Creus, 3 Dennis, 2 Sala, 1 Rauwerdink. MODENA Bagnoli lo aveva visto un po stanco di ritorno dal Giappone. Ma in campo Anderson si caricato sulle spalle Modena e alla fine ci ha pensato lui, praticamente da solo, a spegnere lorgoglio di San Giustino (bene Sammuelvo e lex Creus) che per un po ha accarezzato un sogno. De Giorgi alla fine non commenta il caso Conte (Certe cose vanno risolte internamente), ma ha constatato la voglia di riscatto dei suoi che si portano via un punto pi che meritato. Male Modena, a tratti imbarazzante. Esko e Dennis sembra che non giochino assieme da secoli. Ma il problema la mancanza di una alternativa allitalo cubano. Concreto Sala, Martino al debutto da titolare (era assente Kooy) calato alla distanza ma lui almeno giustificato. Sul 19-14 nel 2o set, Modena inizia a sbagliare tutto (25 errori in battuta alla fine) e riappare nel 4o. Problemi anche nel tie-break risolti alla fine dalle battute di Anderson. Paolo Reggianini

(19-25, 22-25, 25-18, 25-23, 13-15) CMC RAVENNA: Mengozzi 11, Corvetta, Sirri 8, Brunner 10, Gruszka 7, Roberts 4; Tabanelli (L), Moro 24, Bendandi, Quiroga 5, Verhanneman. Ne: Leonardi, Gallosti. All. Babini. FIDIA PADOVA: Schwarz 21, Semenzato 8, Simeonov 22, De Marchi 19, Cricca 6, Gonzalez 5; Garghella (L), Zingaro (L) Rosso 2, Suliajgic. N.e. Koshikawa, Tiberti, Giannotti. All. Montagnani. ARBITRI: Pessolano e Pasquali. NOTE - Spettatori 2700, incasso 16.300. Durata set: 25, 28, 26, 31, 19: tot. 129. Cmc: b.s. 13, v. 3, m. 5, s.l. 11, e 10. Fidia b.s. 18, v. 8, m. 11, s.l. 7, e 21. Trofeo Gazzetta: 6 Moro, 5 Schwarz, 4 Simeonov, 3 Mengozzi, 2 Gonzalez, 1 Brunner. RAVENNA Neppure un Gladiatore (il soprannome di Stefano Moro) bastato per regalare alla CMC la prima vittoria: vince 3-2 la Fidia al termine di due ore e mezzo di battaglia per la salvezza. Padova va 2-0 in scioltezza, poi rimette tutto in discussione davanti a Moro, subentrato dopo due set a Gruszka, ma nel tie-break pi lucida sulle palle decisive e pu cos guadagnare un altro punto su Ravenna e San Giustino nella lotta per la salvezza. Senza storia per due set: Ravenna non esiste a muro e non punge al servizio, Padova innesca Simeonov e Schwarz riducendo al minimo gli errori. Babini mette Moro e Quiroga nel 3 e cambia tutto, con lopposto devastante anche sul piano agonistico. Dopo aver vinto il 3 la CMC rischia quando becca un break di 0-5 (da 17-15 a 17-20), ma lo restituisce. Nel tiebreak Padova va 7-11, Ravenna accorcia 11-12, Ace di Rosso e al 3 match-ball Roberts spedisce in rete il servizio. Sandro Camerani

BRE LANNUTTI CUNEO: Fortunato 5, Grbic 2, Ngapeth 16, Rossi 7, Caceres 21, Wijsmans 18; Henno (L), Baranowicz 1, Patriarca 3, Vissotto. N.e. Mastrangelo, Van Lankvelt, Pieri (L). All. Gulinelli. SISLEY BELLUNO: Ogurcak 5, De Togni 6, Fei 17, Horstink 12, Kohut 8, Suxho 1; Farina (L), Dolfo, Abdelaziz, Antonov. N.e Curti, Szab, Sorato (L). All. Piazza. ARBITRI Caltabiano e Gnani. NOTE Spettatori 3349, incasso 22.102 euro. Durata set: 22, 26, 23, 25; tot. 96. Bre Lannutti: battute sbagliate 15, battute vincenti 4, muri 12, 2a linea 12, errori 22. Sisley Belluno: b.s. 10, b.v. 1, m. 9, 2a l. 11, e. 22. Trofeo Gazzetta: 6 Caceres, 5 Fei, 4 Wijsmans, 3 Rossi, 2 Ngapeth, 1 Grbic. CUNEO La Bre Banca Lannutti ha vinto il primo match dopo la pausa per la World Cup perch ha imposto il suo gioco nei momenti caldi. La Sisley Belluno lo ha perso perch non stata abbastanza spregiudicata quando Cuneo calata. Il 3-1 di ieri al Palabrebanca si pu leggere anche in chiave dopo World Cup: Gulinelli ha tenuto fermi Mastrangelo e Vissotto giocando le carte Caceres e Rossi. Ed stato premiato: il dominicano stato mvp, 21 punti, 53%, il centrale ha ottenuto il 67% con 7 punti. Piazza ha impiegato Fei come opposto e come centrale, ma i suoi 17 punti (50%) non sono stati sufficienti. Cos i cuneesi sono andati dritti alla vittoria dopo un primo set da manuale (6 muri a 1, 2 ace a 0), ma con un tentennamento non da poco nel secondo parziale. E allora l'esperienza e il carattere di Wijsmans, Grbic e compagni sono stati decisivi per ottenere una vittoria incoraggiante per il futuro. Gianni Scarpace

ANDREOLI LATINA: Gitto 6, Sottile, Rivera 6, Hardy-Dessources 8, Troy 4, Roca 12; De Pandis (L), Jarosz 3, Fragkos 8. N.e. Guemart, Cester, Galabinov, Tailli. All. Prandi. LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Parodi 9, Stankovic 6, Omrcen 16, Kovar 10, Podrascanin 11, Travica 3; Exiga (L), Pajenk 2, Lampariello. N.e. Savani, Monopoli, Van Walle. All. Giuliani. ARBITRI: Padoan e Bartolini. NOTE - Spettatori 1332, incasso 6235. Durata set: 23, 24, 28; tot. 75. Andreoli: b.s. 14, v. 5, m. 6, s.l. 3, e. 18. Lube: b. s. 12, b. v. 5, m. 7, s.l. 8, e. 14. Trofeo Gazzetta: 6 Omrcen, 5 Travica, 4 Podrascanin, 3 Fragkos, 2 Stankovic, 1 Kovar. LATINA Al Palabianchini vige la legge del pi forte: l'Andreoli resta per la prima volta a bocca asciutta in casa ed costretta a inchinarsi di fronte a una Lube di un altro livello, che si pu permettere di tenere Savani in panchina. Primo set a senso unico con Macerata, sempre avanti (4 ace), grazie a un Travica ispiratissimo, bravo a smarcare i due centrali e a tenere caldo il braccio di Omrcen (1 parziale con l'80% in attacco). Il secondo set la prosecuzione del primo (4-8 e 12-16): Latina stenta a trovare continuit - complice una regia poco lucida -, fallosa in battuta anche senza forzare e poco ordinata a muro. Prandi manda in campo Jarosz al posto di Troy e Fragkos per Rivera, ma non scalfiscono la solidit dei marchigiani. Nel terzo la reazione dell'Andreoli che prova a riaprire il match affidandosi al carattere di Fragkos, ma sul finale riemerge il gap tecnico tra le due squadre. Soddisfatto Giuliani: Dopo uno stop cos lungo non era facile. Antonia Liguori

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

1
Questi avvisi si ricevono tutti i giorni 24 ore su 24 allindirizzo internet:

VENDITORI E PROMOTORI

2.3

OFFERTE DI COLLABORAZIONE

www.piccoliannunci.rcs.it
oppure tutti i giorni feriali a: MILANO : tel.02/6282.7555 02/6282.7422, fax 02/6552.436. BOLOGNA : tel. 051/42.01.711, fax 051/42.01.028. FIRENZE : tel. 055/55.23.41, fax 055/55.23.42.34. BARI : tel. 080/57.60.111, fax 080/57.60.126. NAPOLI : tel. 081/497.7711, fax 081/497.7712. BRESCIA : Sales Solutions tel. 030/3758435, fax 030/3758444. COMO : tel. 031/24.34.64, fax 031/30.33.26. CREMONA : Uggeri Pubblicit s.r.l. tel. 0372/20.586, fax 0372/26.610. MONZA : Pubblicit Battistoni tel. 039/32.21.40 039/38.07.32, fax 039/32.19.75. OSIMO-AN : tel. 071/72.76.077 071/72.76.084. PADOVA : tel. 049/69.96.311, fax 049/78.11.380. PALERMO : tel. 091/30.67.56, fax 091/34.27.63. PARMA : Publiedi srl tel. 0521/46.41.11, fax 0521/22.97.72. RIMINI : InAdrias Servizi Pubblicitari s.r.l. tel. 0541/56.207, fax 0541/24.003. ROMA : In Fieri s.r.l. tel. 06/98.18.48.96, fax 06/92.91.16.48. TORINO : telefono 011/50.21.16, fax 011/50.36.09. VERONA : telefono 045/80.11.449, fax 045/80.10.375. Per la piccola pubblicit allestero telefono 02/72.25.11 Le richieste di pubblicazione possono essere inoltrate da fuori Milano anche per telefax e corrispondenza a Rcs Pubblicit agli indirizzi di Milano sopra riportati. TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA Rubriche in abbinata obbligatoria: Corriere della Sera - Gazzetta dello Sport: n. 0: euro 4,00; n. 1: euro 2,08; n. 2 - 3 14 : euro 7,92; n. 5 - 6 7 - 8 - 9 - 12 - 20: euro 4,67; n. 10: euro 2,92; n. 11: euro 3,25; n. 13: euro 9,17; n. 15: euro 4,17; n. 17: euro 4,58; n. 18 - 19: euro 3,33; n. 21: euro 5,00; n. 24: euro 5,42. Rubriche in abbinata facoltativa: n. 4: euro 4,42 sul Corriere della Sera; euro 1,67 sulla Gazzetta dello Sport; euro 5,00 sulle due testate. n. 16: euro 1,67 sul Corriere della Sera; euro 0,83 sulla Gazzetta dello Sport; euro 2,08 sulle due testate. n. 22: euro 4,08 sul Corriere della Sera; euro 2,92 sulla Gazzetta dello Sport; euro 4,67 sulle due testate. n. 23: euro 4,08 sul Corriere della Sera; euro 2,92 sulla Gazzetta dello Sport; euro 5,00 sulle due testate. Si precisa che tutte le inserzioni relative a ricerche di personale debbono intendersi riferite a personale sia maschile sia femminile, essendo vietata ai sensi dell art. 1 della legge 9/12/77 n.903, qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda laccesso al lavoro, indipendentemente dalle modalit di assunzione e quale che sia il settore o ramo di attivit. Linserzionista impegnato ad osservare tale legge.

IMPIEGATI

1.1

IPI ricerca, per la propria filiale agenti immobiliari. I candidati hanno un'et compresa tra i 25 - 40 anni, provvisti di una buona conoscenza delle attivit di acquisizione e vendita di immobili. 02.79.67.51 milano@ipi-spa.com

LAUREATO economia internazionale esperienza commerciale marketing, ottimo inglese spagnolo Pc. Tempo indeterminato. 328.15.52.946. LAUREATO 23enne in economia, bella presenza, ottime capacit comunicative e relazionali, cerca impiego come assistenteimpiegato. Disponibile a trasferte. Bg - Mi. Cell. 340.92.16.347. RESPONSABILE amministrazione, finanza controllo, fiscale, societario, budget, reporting, inglese fluente, PMI multinazionali subito disponibile. 334.34.46.843 SEGRETARIA pluriennale esperienza ufficio commerciale customer service, inglese, francese, pacchetto Office, Sap, offresi. 339.41.63.967.

3
DIRIGENTI PROFESSIONISTI

NUOVA Bicocca nuovissimo soggiorno cottura camera bagno ripostiglio giardino privato. Solo Euro 189.000 tutti dilazionati senza interessi. 035.41.23.029. PAOLO LOMAZZO 52 in pronta consegna direttamente il costruttore propone edificio prestigioso nuova realizzazione varie metrature, terrazzi, box. 02.34.59.29.72 www.52greenway.it VILLA LITTA in splendido contesto corte lombarda, nuovo bilocale, giardino privato possibilit box. 02.66.20.76.46 http://taccioli.filcasa.it

RICERCHE

3.2

VENDITA MILANO HINTERLAND

5.2

OPERAI

1.4

OPERAIA in mobilit con pluriennale esperienza cerca lavoro presso seria azienda. 338.31.11.826 RESPONSABILE magazziniere 45enne, esperienza venetennale in gestione, stoccaggio, organizzazione, patente C & CQC offresi. 338.48.90.375.

CERCANSI area Brescia - Milano esterni esperti grafici, redattori Indesign Xpress impaginazione bozze. Curriculum info@enricodamianieditore.com PRIMARIO studio legale di Verona attivo sull'intero territorio nazionale nell'ambito del diritto civile, commerciale e bancario, cerca praticante/giovane avvocato per il potenziamento del proprio organico. Si richiedono: ottima preparazione giuridica; buona conoscenza della lingua inglese; dinamismo, spirito di team, flessibilit e massima disponibilit verso l'impegno di lavoro. I curriculum vitae dovranno essere inviati via e-mail all'indirizzo tito@studiozilioli.it; sar nostra cura valutare le candidature e contattare solo coloro che saranno ritenuti idonei per un colloquio.

ADIACENZE Segrate Limito, vicinanze stazione, nuovo trilocale Euro 225.000 possibilit box. 02.92.67.654.

IMMOBILI RESIDENZIALI AFFITTI

6
6.1

PIETRA LIGURE centralissimi, vista mare, nuovi bilocali, termoautonomi, ascensore, posizione unica. Tel. 019.62.62.86 - cell. 392.06.55.693 - cell. 392.06.57.888. PORTO ROTONDO Marinella, direttamente sulla spiaggia in residence attrezzato appartamento con ampie verande e giardino. 0789.66.575 - www.euroinvest-immobiliare.com ROQUEBRUNE CAPMARTIN esclusiva. Anteprima appartamenti nuovi, vista mare, piscina. Prezzi lancio da Euro 378.000 Italgestgroup.com 0184.44.90.72. SPETTACOLARE superattico con la pi bella vista su Lugano. Sei locali mq. 220 piscina, garage doppio. Finiture lusso. Offerte e visite su richiesta: tel. 004191.913.39.02 Fax. 004191.913.39.08.

VENDITE ACQUISTI E SCAMBI

18

IMMOBILI COMMERCIALI E INDUSTRIALI

8
8.1

...Quotazioni ORO USATO: euro 27,00 / grammo ORO PURO: euro 38,60 / grammo ARGENTO USATO: euro 420,00 / kg ARGENTO PURO: euro 610,00 / kg MM DUOMO - MISSORI: 02.72.02.27.36. ACQUISTIAMO Brillanti, Oro, Monete, SUPERVALUTAZIONE, pagamento contanti. Gioielleria Curtini, via Unione
6. - 02.72.02.27.36 - 335.64.82.765 - www.nexiagold.it

OFFERTA

OFFERTA

BUENOS AIRES in prestigioso edificio d'epoca, luminosi bilocali. Ottime finiture, pavimenti in parquet, aria condizionata. 02.88.08.31.

7
IMMOBILI TURISTICI

ADDETTI PUBBLICI ESERCIZI

1.5

IMMOBILI RESIDENZIALI COMPRAVENDITA

5
COMPRAVENDITA 5.1

ACCURSIO adiacenze vendiamo laboratorio con magazzino collegato. Passo carraio. Possibilit box. www.filcasaservice.it 02.88.08.31. CAIROLI adiacenze Bonaparte nuovi uffici informatizzati alta rappresentanza 373 mq. Divisibili, personalizzabili. 02.89.09.36.75. CITT STUDI adiacenze vendiamo 200 mq. ufficio/laboratorio ristrutturato ingresso indipendente 250.000,00 euro. 02.88.08.31. DUOMO ufficio 280 mq sei vetrate sulla piazza. Location grande prestigio vendesi. Trattative riservate 335.10.95.487. MISSAGLIA adiacenze vendiamo nuovi 3.200 mq. uffici palazzina indipendente 600 mq. parcheggi privati ampio spazio di manovra. 02.88.08.31. MM DERGANO vendiamo ottimi box, singoli e doppi. Da 25.000,00 euro. 02.88.08.31. MONZA Rond prestigiosi uffici nuova costruzione open space, personalizzabili. ImmobiliarEuropea Spa 02.86.39.191. PIAZZA GIOVINE ITALIA vendiamo negozio 70 mq. due vetrine, soppalco, cantina. 02.88.08.31. S.AMBROGIO in prestigioso stabile ristrutturato ufficio alta rappresentanza 230 mq. Pianta regolare, flessibile. Finiture di pregio. 02.88.08.31. SARPI posizione prestigiosa vendiamo negozio angolare, quindici vetrine, 665 mq. ristrutturato. Posti auto. 02.34.93.07.53 http://sarpi.filcasaservice.it TRIBUNALE adiacenze, affittiamo show room di 450 mq., possibilit di avere spazi sia open space che divisi. Possibilit parcheggio. 02.88.08.31. VIA FARINI adiacenze vendiamo negozio di 650 mq. oltre 200 mq. di sottonegozio e box triplo. Doppi ingressi e doppia esposizione. 02.88.08.31.

GIOIELLI ORO ARGENTO

18.2

7.1

PUNTO D'ORO compriamo contanti, supervalutazione gioielli antichi, moderni, orologi, oro, diamanti. Sabotino 14 - Milano. 02.58.30.40.26.

ESPERTO vendita abbigliamento calzature pelletteria massima seriet Milano esamina proposte 339.86.52.639.

VENDITA MILANO CITTA'

COLLABORATORI FAMILIARI

1.6

SRILANKESE 34enne 7 anni in italia, esperienza, referenziato. Lingue Italiano - Inglese. Domestico, cucina, pulizie, stiro, cameriere, facchino, custode anche autista. 320.89.36.238 - 02.42.37.602. SRILANKESE 50enne offresi come domestico/custode. Cucina, servizio tavoli, giardinaggio. Patente B. 345.06.26.632.

2
RICERCHE DI COLLABORATORI

ADIACENZE MM Maciachini vendiamo appartamenti, varie metrature, ottimo investimento. Terrazzi. Box. Pronta consegna. 02.69.90.15.65 - http://murat.filcasa.it ADIACENZE Repubblica, ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere, biservizi, balconi. Ottimo investimento. 02.67.07.53.08. COPERNICO adiacenze stabile d'epoca. Portineria, ascensore. Appartamenti, negozi, laboratori varie superfici. Liberi, affittati. 02.88.08.31. FIERA via Plutarco plurilocale con terrazzo buon reddito, ingresso, triplo salone, 3 camere, cucina abitabile, biservizi, guardaroba, balcone. 02.48.10.19.42.

ALT! Prezzo mai visto! Euro 79.000 casetta nuovissima 45 minuti Milano giardino piscina pronta consegna e poi? Arredamento gratis. E poi? Notaio gratis. E poi? No mediazione. Siamo imbattibili nessuno meno di noi. Tel. 035.47.20.050 per vedere. ATTENZIONE Oltrep Pavese immerso nei vigneti posizione incantevole nuovissimo villino piano unico, giardino privato, piscina. Pronta consegna euro 59.000. Vera occasione 035.41.23.029. BORGHETTO S.S. (Sv) direttamente dal costruttore monolocali e trilocali mansardati con terrazzi vista mare, box, 20% in costruzione con fidejussione bancaria + 80% finanziamento agevolato. Tel. 019.67.58.40 www.impresacappelluto.com

PALESTRE SAUNE E MASSAGGI

21

IMPIEGATI

2.1

ENTE cerca diplomato/a per sede di Roma centro, ottima conoscenza lingua inglese, conoscenza Microsoft Office, tempo determinato. Fax. 02.70.02.44.99. MILAN office of prestigious law firm seeks native English speaker as legal editor. CVs to: careers@beplex.com OCIET operante nel campo della impiantistica e della vendita di componenti per il trattamento di fluidi industriali ed alimentari sita a nord ovest di Milano ci ha affidato la ricerca di: Rif 01 tecnico commerciale requisiti: diploma/ laurea tipo tecnico scientifico, conoscenza Inglese et preferibilmente inferiore 30 anni, desideroso intraprendere attivit di vendita di prodotti a contenuto tecnologico nelle aree assegnate; gradita esperienza vendita. Si offre: retribuzione correlata alla esperienza maturata; auto in dotazione, benefits, piano formazione. Rif 02 - coordinatore commessa requisiti: diploma/laurea tecnico/a, ottima conoscenza Inglese, et inferiore 35 anni; gradita esperienza di coordinamento risorse interne/esterne e di interfaccia con clienti per assicurare evasione commesse assegnate. Si offre: retribuzione correlata alla esperienza maturata, piano formazione. Inviare curriculum indicante retribuzione lorda annua e autorizzazione al trattamento dati personali. Indirizzare: ricerca62@gmail.com

DA OGGI IL TUO ANNUNCIO O N M DIVENTA MULTIMEDIALE...

10
VACANZE E TURISMO

A AABAA Naturalmente relax. Fantastici massaggi rilassanti. www.tantrabodymassage.it 02.29.40.17.01 - 366.33.93.110. ABBANDONATI nel benessere, armonia, riservatezza. Trattamenti rilassanti - antistress. Promozioni natalizie. 02.49.46.01.28 - 345.13.53.829. ACCOGLIENTE raffinato centro benessere; trattamenti rilassanti olistici professionali. Aperto anche domenica. 02.36.68.43.75. AMBIENTE climatizzato esclusivo, locale rinnovato qualificato, trattamenti olistici, sauna. Promozioni attive. 02.39.52.48.54. ASSOCIA benessere e relax con massaggi antistress nelle tue pause quotidiane. 02.39.40.00.18. DEJA VU centro italiano esclusivo, massaggi rilassanti, olistici. Zona San Siro. 02.39.56.67.75. DELIZIOSO centro benessere italiano massaggi olistici ambiente elegante per il tuo relax. 02.39.68.05.21. ESTETICA massaggi nuovo studio olistico V Giornate specialisti nella depilazione maschile 02.25.71.30.16. IDRORELAX centro climatizzato, ambiente elegante, raffinato, massaggi olistici, rilassanti. Zona fiera. 02.33.49.79.25. MANZONI centro benessere, massaggi rilassanti ayurvedici, personale qualificato. Ambiente classe. Promozioni. 02.39.68.00.71.

24
10.1
CLUB E ASSOCIAZIONI
A MILANO accompagnatrici, distinta agenzia presenta eleganti, affascinanti modelle ed interessanti hostess. 335.17.63.121. A MILANO agenzia accompagnatrici alta classe, bellissime fotomodelle, in tutta Italia. 333.49.59.762. CONTATTO diretto 899.06.05.15. Autoritaria 899.89.79.72. Euro 1,80 min./ivato. Solo Adulti. Mediaservizi, Gobetti 54 Arezzo.

ALBERGHI-STAZ. CLIMATICHE

I INVIACI TESTO FOTO E VIDEO


Per informazioni chiamaci allo 02.6282.7555 / 7422 agenzia.solferino@rcs.it

FINALE LIGURE Speciale Capodanno: dal 29 Dicembre al 09 Gennaio pensione completa incluso bevande, piscina coperta termoriscaldata, cenone con musica dal vivo. Offerte su www.riohotel.it Hotel Rio 019.60.17.26. INVERNO Loano. Appartamenti Residence Niro, prezzi interessanti. Biancheria riscaldamento compresi. 019.67.33.45 da lunedi a venerd ore 15-17. info@residenceniro.it

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


Golf DUBAI WORLD CHAMPIONSHIP Rugby IL RADUNO DELLA NAZIONALE
Atletica Lavillenie operato
(l.e.) Renaud Lavillenie stato operato ieri per ricomporre la frattura al terzo metacarpo della mano sinistra, subita luned in allenamento. Mi sono state applicate due viti per consolidare losso rotto ha raccontato lastista francese, che dovr stare fermo fino al 21 dicembre, quando una radiografia fisser le tappe del recupero. Se tutto andr bene entro 6 settimane potr ricominciare gli allenamenti. BRUGNETTI (w.b.) Questa sera (ore 18) in sala giunta del Comune di Bresso (Mi) verr conferita la cittadinanza onoraria a Ivano Brugnetti a campione olimpico sulla 20 km di marcia ai Giochi di Atene 2004. NATALINA (d.m.) Il keniano Erastus Chirchie e la ruandese Angeline Nyrasanbimana hanno vinto la 32a Natalina a Monterotondo (Roma) di 10 km. Uomini: 1. E. Chirchir (Ken) 3049; 2. Ricatti 3051; 3. Zain (Mar) 3136. Donne: 1. Nyrasanbimana (Rua) 3511; 2. Magnani 3745; 3. Kepa (Pol) 4031.

Ippica
IERI SIRACUSA QUINTE (m 1500): 1 Inglas (U. Rispoli); 2 Tempesta d'Amore; 3 Candida Hoefer; 4 Coastal Bequest; 5 Borgusio; (1-inc-) Tot.: 6,17; 2,48, 3,77, 4,48 (101,60) Quint 10-4-20-3-14 non vinto. Quart e 23.682,64. Tris e 884,42. OGGI FIRENZE QUINTE (18.30, inizio 14.55) Una volata per 18. Indichiamo Naif Bi (14), Nuvola Stella (3), Naples Bi (6), Nemesi Rab (16), Naxos (5), Nalani Lb (18). ANCHE Gal.: Napoli (15.15). Tr.: Milano (14.40), Padova (14).

McIlroy parte bene C Odiete, primo Italiani in ritardo italiano di colore


Il giro perfetto, o quasi. Peter Hanson, 34enne svedese ha messo a segno otto birdie e neanche un bogey nella prima giornata del Dubai World Championship al Jumeirah Golf Estate e guida la classifica provvisoria. Lo scozzese Paul Lawrie segue a un colpo (65, -7) mentre il n.2 della money list europea McIlroy resta attaccato ai primi con -6. Per il nordirlandese la vittoria fondamentale se vuole agguantare il numero 1 della classifica europea strappandolo a Donald, che comunque per cedere la leadership dovrebbe chiudere il torneo oltre il nono posto. I nostri Edoardo e Francesco Molinari, sono appaiati al 21 posto con 71 (-1), Lorenzo Gaglib 26 con 72 (par), e Matteo Manassero, 35 con 73 (+1). Dodo Molinari penalizzato da due bogey dopo tre buche, ma ha recuperato nelle ultime 5 con tre birdie. Deciso, invece, l'avvio di Francesco, con due birdie in sette buche, e una flessione nel finale in cui ha perso un colpo (un birdie, due bogey). Altalenante Matteo Manassero: buona la reazione dopo il doppio bogey alla 6 fino a portarsi due colpi sotto il par alla 16 (5 birdie, un bogey). Purtroppo il 18enne ha messo in fila doppio bogey-bogey a chiudere.
Come i big Francesco Molinari tenter di recuperare oggi nel secondo giro: Tutto dipender dal vento ha detto questo un campo dove bisogna essere precisi ed molto lungo. Un esame di golf. La vera buona notizia comunque che siamo qui in quattro a rappresentare lItalia. Siamo al livello di nazioni con una grande tradizione di golf. Il montepremi di 5.595.000 euro, al vincitore ne andranno 922.000. In tv: Il torneo trasmesso in diretta su Sky Sport 2 dalle 9.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I diciottenni Michele Campagnaro, trequarti del Mirano, e David Odiete, ala/estremo del Reggio Emilia, sono tra i 37 convocati del c.t. Brunel per il raduno azzurro, da domenica 18 a marted 20 allAcquacetosa. Saranno assenti i giocatori dei club francesi e inglesi, attesi invece per quello del 22 gennaio, alla vigilia della prima partita del Sei Nazioni, sabato 4 febbraio a Parigi contro la Francia.
Italiano vero Odiete figlio di

Emilia, questanno passato allAccademia di Tirrenia. Tra tanti oriundi ed equiparati, sarebbe il primo figlio di un immigrato a vestire la maglia azzurra. Pu giocare anche ala, veloce e solido racconta Gianluca Guidi, che lha seguito in Accademia , ha personalit ed un grande lavoratore. Se lo merita.
La Rosa di Lancaster Durante il Sei Nazioni lInghilterra sar guidata da Stuart Lancaster. Ex tecnico degli avanti del Leeds, oggi tecnico degli England Saxons (seconda selezione inglese), sar affiancato da Graham Rowntree e da Andy Farrell. Scaduto linterim, a giugno entrer in carica il nuovo c.t., ruolo che vede, tra i candidati, gli ex c.t. azzurri Kirwan e Mallett, oltre a Jones (Australia) e Wayne Smith (N. Zelanda).
ITALIA. Piloni: Cittadini, Al. De Marchi, Perugini, Staibano. Tallonatori: DApice, Ghiraldini, Ongaro. Seconde: Bortolami, Del Fava, Furno, Geldenhuys, A. Pavanello, Van Zyl. Terze: Barbieri, Ma. Bergamasco, Derbyshire, Favaro, Vosawai, Zanni. M. mischia: Gori, Semenzato, Tebaldi. Aperture: Bocchino, Burton, Orquera. Ali e centri: Benvenuti, Campagnaro, Esposito, Morisi, M. Pratichetti, Quartaroli, Sgarbi, Toniolatti, Venditti. Estremi: Masi, McLean, Odiete.

Motonautica GP Abu Dhabi, Carella in pole


Alex Carella (Team Qatar) il pole position al GP di Abu Dhabi, penultima tappa del Mondiale di Formula 1. Precede la svedese Stromoy, mentre Padovan 7 e Cantando 8. Oggi alle 12.30 italiane il Gran Premio.

Baseball Pujols agli Angels 68.493 $ al giorno


Albert Pujols, tre volte e mvp e campione in carica, lascia St. Louis firmando un contratto da 254 milioni di dollari per 10 anni 68.493 dollari al giorno con i Los Angeles Angels, il secondo pi alto nella storia dopo quello da 275 (sempre per 10 anni) siglato da Alex Rodriguez con gli Yankees nel 2008.

Nuoto
SPRINT TEXANO (al.f.) Lo sprinter americano Jimmy Feigen ha vinto il titolo di uomo pi veloce del Texas: al meeting di San Antonio, nei 50 sl (vasca da 25 yard) ha battuto Crocker, Davis, Hansem Hill, Peirson, Walters e Weber-Gale chiudendo in 1934.

un nigeriano e di unitaliana, nato a Reggio Emilia e ha iniziato a giocare a 12 anni. Lanno scorso ha frequentato lAccademia under 18 di Parma e ha esordito in A con Reggio

Pallamano
ANTICIPO ELITE (an.gal.) Oggi (19.30, dir. Rai Sport 1) Fasano-Ancona, anticipo della 10 di Elite. Classifica: Bolzano 24; Pressano, Trieste 21; Bressanone 18; Noci, Fasano 15; Conversano 12; Ambra, Teramo 9; Ancona 6; Bologna 5; Mezzocorona 1. COPPA ITALIA (an.gal.) Nellandata dei quarti di Coppa Italia, Bolzano-Ferrara 44-29 (18-7).

Boxe
TORNA LAURI (r.g.) Lex sfidante allEuropeo superleggeri Giuseppe Lauri (52-9), reduce da due sconfitte, residente in Ungheria da anni, torner a combattere il 2 marzo 2012 a Birmingham (Ing) salendo nei welter contro il locale Curtis Woodhouse (16-3) sulle 8 riprese.

Curling LItalia donne va ai Mondiali


(m.l.) Agli Europei gruppo A di Mosca, lItalia femminile (skip Diana Gaspari), gi salva dopo il round robin ha vinto ieri lo spareggio contro la Svizzera, battuta 6-4. Un risultato che vale il 6 posto continentale e la qualificazione diretta ai Mondiali (marzo 2012 a Lethbridge, Canada). Per le azzurre (Gaspari, Apollonio, Olivieri, Alver, Gerbi) un ritorno dopo 3 anni dassenza.

Paralimpici
PANCALLI OTTIMISTA Ieri a Roma, il presidente Luca Pancalli ha si detto fiducioso sul finanziamento del Comitato Italiano Paralimpico. Sono un po pi ottimista rispetto a qualche giorno fa perch ho ricevuto segnali incoraggianti dalla politica. Spero in una risposta positiva entro la fine dellanno. giusto e doveroso fare dei sacrifici, come li ha gi fatti il Coni. Chiediamo che venga applicato al Cip lo stesso taglio del 10%.

Francesco Molinari, 29 anni AP

David Odiete, 18 anni, in azzurro

Tennis PER LA GRAN BRETAGNA

Equitazione ENDURANCE JR

Mamma Murray Ai Mondiali capitana in Fed a proprie spese


Judy Murray, mamma di Andy, numero quattro del ranking mondiale, stata nominata capitano non giocatore della nazionale britannica di Fed Cup. Guider la squadra a partire dalla sfida contro Israele di febbraio, valida per il gruppo 1 della zona Europa-Africa (3 divisione del torneo). La squadra inglese al momento conta tre atlete tra le migliori 100 al mondo: Elena Baltacha (51), Anne Keothavong (73) e Heather Watson (93), ma la migliore speranza la diciassettenne Laura Robson, 132. La signora Murray segue da vicino la carriera del figlio, che ha allenato con regolarit quando era piccolo. Fu lei a spingerlo ad andare in Spagna per migliorare lo stile di gioco quando Andy era ancora un teenager. Spesso la si vede nei box dei campi dove il figlio impegnato. La figlia pi grande, Jamie, una ex campionessa di Wimbledon nel doppio misto. un grande onore rappresentare il mio Paese ha dichiarato la signora Judy , il ruolo rappresenta una grande sfida, dato il mix di talento, esperienza e determinazione che in questo momento abbiamo tra le migliori atlete.

Ghiaccio Coppa short track Fontana allattacco


Le qualificazioni (500, 1000 e 1500 uomini e donne, pi le staffette) aprono oggi a Shanghai (Cina) la quinta tappa di Coppa del Mondo di short track. Sulla pista che ospiter i Mondiali a marzo, Arianna Fontana va alla caccia di altre vittorie dopo le due doppiette 500-1500 in Canada e Giappone. Con lei tutta la squadra femminile (A. Valcepina, M. Valcepina, Maffei, Viviani), che a Nagoya ha trionfato nella staffetta.

Rugby Heineken, Aironi alle 20.30 a Belfast


(ales.s.) Stasera alle 20.30 a Belfast, gli Aironi affrontano lUlster per il terzo round di Heineken Cup. Turno di riposo a Trevisan, uscito malconcio da Edimburgo: Toniolatti va a estremo. In mediana ritorna dal primo minuto allapertura Tebaldi con Keats numero 9. Tra gli avanti rientrano Del Fava e Favaro, mentre Mauro Bergamasco non ancora nelle liste europee: si attende per marted il via libera della francese. Domani alle 14.30 Treviso ospita il Biarritz. In Challenge, stasera Prato a Perpignan. Aironi: Toniolatti; Sinoti, Quartaroli, Pizarro, Pratichetti; Tebaldi, Keats; Sole, Favaro, Cattina; Bortolami (cap), Del Fava; Romano, Ongaro, Perugini. Heineken. Gir. 2: Cardiff-Edimburgo. Gir. 4: Ulster-Aironi (ore 20.30). Classifica: Leicester 8; Clermont 6; Ulster 4; Aironi 0. Gir. 6: Harlequins-Tolosa. Challenge. Ieri. Gir. 2: Newcastle-Tolone 6-3. Gir. 5: Agen-Sale 14-29. Oggi. Gir. 4: Perpignan-Prato (ore 19). VARSITY MATCH Ieri sotto la pioggia a Twickenham (27.255 spettatori), Oxford ha vinto il 130 Varsity Match battendo Cambridge 28-10. Per i Blues la 55 vittoria contro le 61 di Cambridge.

Hockey ghiaccio
CONTINENTAL CUP (m.l.) Definito il calendario della Super Final (13-15/1/2012) di Continental Cup raggiunta per la prima volta dallAsiago. A Rouen (Fra) lesordio sar contro i Dragons padroni di casa; quindi toccher agli ucraini del Donbass Donetsk e nellultimo match la sfida con i bielorussi dello Yunost Minsk. DELMORE AL RENON (m.l.) Colpo del Renon che ingaggia il difensore Andy Delmore (35 anni), canadese con oltre 100 punti in Nhl. La carriera in Nhl cominciata coi Philadelphia Flyers nel 1998 (e durata 3 anni) proseguita nei Nashville Predators, nei Buffalo Sabres e nei Columbus Blue Jackets. In totale 287 partite di Nhl con 45 gol e 58 assist.

Matteo Bravi, 16 anni, il pi giovane degli azzurri in gara ad Abu Dhabi

Domani ad Abu Dhabi il campionato mondiale young rider di endurance, la prova pi faticosa e e tra le pi affascinanti delle discipline equestri, programmata sulla distanza di 120 chilometri con cancelli veterinari di controllo, nei quali vengono esclusi i cavalli in non perfette condizioni fisiche. In gara anche la squadra azzurra composta da Matteo Bravi (16 anni-Glorhiosa), Dario Fondi (19 anni-DP Gazzarah), Rebecca Borghi (19 anni-Rapunzia della Bosana)e Carolina Tavassoli (18 anni- Asli). Affronter i migliori binomi della categoria in rappresentanza di 38 Nazioni in condizione climatiche e ambientali molto differenti (si gareggia nel deserto) rispetto a quella abitualmente affrontate. E gli organizzatori della trasferta azzurra fanno sapere che lentusiasmo ha fatto passare in secondo piano, per i partecipanti, lonere di doversi pagare il viaggio e le divise con il marchio Italia.
LAIKA POKER? Oggi a Vincennes litaliana Laika Ek (allenata in Francia) insegue la quarta vittoria sulla pista nera (da, dicembre 2010 al febbraio 2011 le tre gi ottenute) nel Prix Pomona (m 2850). Al via anche laltra azzurra Linea Balilla.

Hockey in line
COPPA ITALIA (m.l.) I tricolori dellEdera Trieste mettono in bacheca la loro prima Coppa Italia battendo anche nel match di ritorno giocato a Cittadella (Pd) l'Asiago 6-2 (andata 12-2).

Sport invernali Coppa Europa Nani ancora secondo


(s.f.) Secondo marted in gigante, Roberto Nani ieri ha confermato il piazzamento nello slalom-bis di Trysil (Nor) a 60/100 dal norvegese Myhre, 3 laltro norvegese Johansen; Tonetti 20, Ballerin 23.

Vela CLASSI OLIMPICHE

Mondiali a Perth: Sensini, Linares e Tartaglini sono nelle top 10


(l.b.) A Fremantle (Aus) vento medio debole in mattinata, poi assai pi sostenuto nel pomeriggio nella quarta giornata dei Mondiali di classi olimpiche. Programma articolato, con classi che hanno disputato 3 regate (windsurf e Laser femminili) e altre (Finn e 470 maschile) una. Le migliori notizie per lItalia arrivano sempre dal surf dove, dopo 8 regate, Laura Linares (4-22-11), Flavia Tartaglini (12-13-8) e Alessandra Sensini (14-5-7), sono rispettivamente 8, 9 e 10. Nei Laser la migliore ancora Francesca Clapcich (21-7-41), 25. Nei Finn Baldassari, 8 ieri, 19. Nel 470 modesto 15 di giornata cui corrisponde un 15 in generale per Zandon Zucchetti. Oggi riposano Laser e Windsurf, tre prove per 470 e Finn.
VOLVO RACE (r.ra.) Il pericolo pirateria ha costretto gli organizzatori della Volvo Race a modificare il percorso della seconda tappa Citt del Capo ad Abu Dhabi, al via domenica. La navigazione verr interrotta per riprendere in acque protette. I sei team navigheranno fino a un determinato punto dellOceano Indiano, poi la posizione delle barche sar nascosta al pubblico, finch gli equipaggi non raggiungeranno un porto sicuro dove gli scafi verranno caricati su una nave e trasportati verso il nord degli Emirati a un giorno di navigazione da Abu Dhabi che accoglier levento da 31 dicembre al 14 gennaio.

Hockey pista
OTTAVA Bassano ferma Viareggio sul 5-5- (pari di Peripolli a 3 dalla fine), Lodi va sereno a Molfetta e vola a +5 in testa. Cos lottava: Valdagno-Giovinazzo 8-4 ; Molfetta-Lodi 3-10; Breganze-Follonica: 4-6; Sarzana-Forte dei Marmi 2-6; Matera-Trissino 3-3; Prato-Seregno. Viareggio-Bassano Hockey 5-5. Classifica: Lodi 24; Viareggio 19; Forte dei Marmi 16; Valdagno, Bassano, Giovinazzo 15; Follonica, Prato 10; Seregno, Breganze, Sarzana 9; Molfetta 6; Trissino 5; Matera 1.

Vela
LUPPI COME COLOMBO (a.fr.) Il gondoliere veneziano Tommaso Luppi, 36 anni, appassionato di barche a vela, come Cristoforo Colombo: ha attraversato in solitaria lAtlantico, senza scalo e senza assistenza, da Lanzarote, alle Canarie, ai Caraibi, che fu la rotta del celebre navigatore italiano. Dopo 22 giorni e 8 ore, ha ancorato nella baia Cul de Sac du Marin, in Martinica, il suo Baimaiself, un Moana 33 che ha restaurato e attrezzato lui stesso.

Dipartimento per la razionalizzazione della spesa per lacquisto di beni e servizi Centrale Unica degli acquisti U.O. Gestione acquisti di beni e servizi di uso comune Il Direttore

Judy Murray, madre di Andy AP

AVVISO DI GARA Procedura aperta in ambito CE, per laffidamento del servizio di stampa ed archiviazione delle deliberazioni e altri atti degli organi deliberanti dellAmministrazione di Roma Capitale. Lotto unico - periodo 1.01.2012/31.12.2013. Laggiudicazione sar effettuata allofferta economicamente pi vantaggiosa ai sensi dellart. 83 del D.Lgs n. 163/2006 e s.m.i.. Importo complessivo a base di gara 1.452.000,00 compresa I.V.A.. Per il termine e le modalit di presentazione delle offerte, nonch per le condizioni dellappalto vedere il Bando pubblicato allAlbo Pretorio online dal 09/12/2011 al 02/02/2012 e sulla G.U.R.I. del 09/12/2011 inviato alla G.U.C.E. in data 05/12/2011. Responsabile del procedimento la Dottoressa Augusta LATTANZI. Virginia Proverbio

38

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

GAZZA MONEY
OCCASIONI PER TUTTI LE PI DIFFUSE CATEGORIE DI APPLICAZIONI DISPONIBILI

I NUMERI

4
1

ilrisparmiatore
DI FRANCESCO CARL*

Il milione di app A ottobre le applicazioni disponibili negli store Apple erano 900 mila, ma si stima che entro la fine dellanno raggiungeranno addirittura il milione

Non fingersi ricco Ecco la soluzione per chi sperpera

FONTE: OSSERVATORIO ICT E MANAGEMENT DEL POLITECNICO DI MILANO. DATI RIFERITI AI PARTECIPANTI AL MOBILE APP AWARD DELLA FIERA SMAU 2011

Le App anticrisi
Tra spesa e regali cos si paga meno
ANTONELLA BERSANI

miato sulla base del prezzo e della percentuale di sconto inseriti dallutente.
Influenza di stagione Anche in questo caso c una App che permette di risparmiare sui farmaci. Si chiama iFarmaci (Apple) e ti fa avere tutte le informazioni sui farmaci. Ovviamente non sostituisce il medico, ma confronta, per ogni farmaco, quelli generici corrispondenti e i relativi costi a parit di principio attivo. Troppe telefonate e sms Molte

I miliardi di download Alla fine del 2011 il boom dei download dagli Apple Store potrebbe essere travolgente: previsto che ci saranno ben 30 miliardi di applicazioni scaricate

30

C un segreto per cambiare stile di


consumi ora che c pi bisogno? Smettere di far finta di essere ricchi. Anche perch i veri milionari spesso non vivono nel modo lussuoso che ci capita di immaginare. Nella realt sono pi frugali, attenti e disciplinati nelle questioni dei soldi. Ecco perch lo sono diventati. Cominciamo dalla casa. Vi siete svenati per comprarne una da ricchi e siete oberati da rate del mutuo terrificanti? Forse avreste dovuto sapere che i facoltosi residenti in abitazioni di valore inferiore ai 300 mila euro sono pi del triplo di quelli che abitano in case sopra il milione. Soluzione: se siete dipendenti mai comprare una casa che valga cinque volte di pi del vostro guadagno netto annuale/famigliare. Se la comprate con un mutuo e volete diventare davvero ricchi, non superate il triplo. Se siete lavoratori autonomi o piccoli imprenditori, massimo il triplo o il doppio. Il problema che ci si fa abbagliare dal tenore di vita dei vip. I quali per sono solo l1% degli italiani e guadagnano un milione netto allanno, con un patrimonio totale superiore ai 10. Ecco perch spendono parecchio. Fanno scena, ma non fanno media. Continuiamo con lautomobile. Sapevate che l86% delle macchine di prestigio le comprano gli aspiranti milionari che si comportano come se lo fossero gi? E ci pagheranno su la supertassa. Il bel risultato che mantengono la grossa cilindrata che hanno messo in garage. Invece le auto pi diffuse tra i veri ricchi sono quelle di piccola taglia, e prezzo. Gli esempi potrebbero continuare con le spese per labbigliamento, le vacanze, la scuola. Molti milionari mandano i pargoli alle scuole pubbliche senza problemi. I ricchi veri vivono spesso al di sotto delle loro possibilit. Fatelo anche voi. Mettete via, e investite almeno il 10% di quello che guadagnate se siete sulla trentina. Salite al 15% fino ai 49 anni e poi aumentate al 25% tra i 50 e i 60. E cercate di cominciare subito anche se c la crisi. * economista, presidente di www.finanzaworld.it

Dai farmaci low cost ai benzinai pi convenienti: tablet e smartphone aiutano a trovare le offerte
Attrezziamoci come si pu. La Manovra varata da Monti coster 635 euro a famiglia, circa 6.400 euro nel prossimo quadriennio. E siccome ridurre i consumi deprimerebbe ancora di pi la nostra economia, cerchiamo almeno di continuare a consumare in modo accorto confrontando i costi, risparmiando, sfruttando le promozioni. Comportamenti che una volta diventati abituali potrebbero davvero stimolare la competitivit e contribuire ad un abbassamento dei prezzi. Cosa ci pu aiutare? Visto che liPhone e gli altri smartphone sono sempre in cima ai desideri degli italiani per Natale, usiamo le applicazioni, gratuite e non. Ecco una piccola selezione, allora.
Dove fare la spesa Anche il sito di comparazione delle promozioni Klikkapromo.it ha appena lanciato la sua App. Tutto parte dalla localizzazione geo-

grafica: ovunque ci si trovi vengono indicati i supermercati pi vicini e le promozioni pi convenienti. La App disponibile per Apple e Android. Si calcola che lattenzione agli sconti possa valere 2.500 euro di risparmio lanno. Interessante anche Ok Il prezzo giusto (Android), utile per valutare se il prezzo visto in un negozio conveniente o se meglio lacquisto online. LApp utilizza tre motori di ricerca e il loro aggiornato database. Si tratta di Trovaprezzi.it, Dooyoo.it e Google shopping. Per evitare di acquistare ci che inutile, inoltre, fare una lista precisa scaricando ShoppingList (Android).
Il caro benzina ti spaventa Lap-

molto facile comparare le migliori promozioni e gli sconti disponibili


stributore pi vicino o quello pi economico nei dintorni, mentre Autostrade, oltre a calcolare il pedaggio del casello a seconda del percorso impostato, si preoccupa di fare la media giornaliera dei prezzi e ha la lista dei distributori. Da segnalare anche Pompe Bianche (costa 1,59 euro e localizza i distributori low cost e no logo) e Igpl (Apple), per chi viaggia a gas. E ancora IEcoMeter per tenere sotto controllo lo stile di guida (calcola leffetto di accelerazioni e frenate) per consumare meno carburante.
Promozione allettante A dirtelo

applicazioni permettono di telefonare gratis. Da Skype a Fring per sistemi Apple, Ovi o Android (per chiamate e videochiamate di gruppo, chat e Voip) sino al gettonatissimo Viber. Per risparmiare, invece sugli sms, provare Skebby oppure Whatsapp.
Paura delle tariffe Internet La so-

I milioni di telefoni Nel mondo sono stati gi venduti 500 milioni di smartphone, con un incremento di vendite nel 2011 del 50%. Entro 4 anni supereranno i pc (oggi circa 1,4 miliardi)

500

luzione Onavo (iPhone e iPad), unapplicazione che mostra in tempo reale i Kb consumati e non solo: facendo passare il traffico dai suoi server effettua una compressione dei dati, facendo consumare molti meno kilobyte. Necessita di un account per funzionare.
Regali di Natale Se il denaro

plicazione giusta per il sistema Android Prezzi Benzina AndroidFuel, che individua in qualsiasi luogo in Italia i distributori con i migliori prezzi. Si tratta di un progetto basato sulle segnalazioni degli altri utenti. Anche NeedFuel (Apple) vi permette di trovare il di-

ci pensa Calcola sconto: questa applicazione per Android consente di calcolare limporto scontato e limporto rispar-

perde potere di acquisto, le applicazioni di Groupon e Groupalia si possono usare ovunque. Sono i marchi che offrono beni e servizi a prezzo scontatissimo da prendere al volo. E farlo in mobilit, garantisce un vantaggio sul tempo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

39

ALTRI MONDI

Il fatto del giorno


DI GIORGIO DELLARTI gda@gazzetta.it

_i grandi a Bruxelles

LEADER DISCUSSI

A
S

QUI ITALIA ICI PI SOFT

Ma lEuropa veramente davanti allultima chance?


La Bce ha tagliato i tassi e allungato i tempi dei prestiti alle banche, per lo spread volato e la Borsa finita gi: lennesimo vertice dellUe dovr essere per forza decisivo
Il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi doveva fare tre cose, due confessabili e la terza inconfessabile, e questo avrebbe dovuto tranquillizzare gli europei e il duo Merkel-Sarkozy. Invece... di buono: ci dice che non vogliono ripartire senza aver raggiunto un qualche accordo.

Capitali scudati: in dubbio la tassa

4 accordo? Che
Merkel-Sarkozy lhanno spiegato laltro giorno in una lettera al presidente del Consiglio europeo Herman van Rompuy. Lidea quella di istituzionalizzare un vertice tutti i mesi, almeno fino a che la situazione non si normalizza, e di nominare un presidente di questi vertici, nei quali si studierebbero le politiche di bilancio e fiscali dei singoli Paesi, impedendo iniziative ritenute dannose e sanzionando chi non sta nel rapporto del 3 per cento tra deficit e Pil. Si vorrebbe, e lo vorrebbe in particolare Mario Monti, che questo tipo di accordo venisse sottoscritto da tutti e 27, e soprattutto dagli inglesi, perch intenzione della triade italo-franco-tedesca di mettere una tassa la cosiddetta Tobin Tax su tutte le transazioni finanziarie, misura a cui Cameron si oppone fermissimamente. La contromossa della triade, se gli inglesi insistono, di sottoscrivere un accordo a 17 (quelli che sono dentro leuro) aperto ai Paesi di buona volont che volessero aderire. Niente da fare invece sugli eurobond, che i tedeschi continuano a esecrare. Ma, anche qui: chi se ne intende dice che polvere negli occhi e che sotto sotto anche Berlino...

Dsk, il video che alimenta il complotto In Francia la tv Bfm ha mostrato le immagini delle telecamere di sorveglianza dellhotel Sofitel di New York, dove il 14 maggio inizi la vicenda Strauss Kahn. Qui due addetti alla sicurezza ascoltano la cameriera Nafissatou Diallo (che accuser Dsk di stupro) e poi esultano, alimentando cos la teoria del complotto

Mario Monti, 68 anni LAPRESSE

1 le Borse sono andate Invece


gi, Milano ha perso il 4,29 per cento, lo spread risalito a 444 punti base dai 389 di mercoled, con rendimento al 6,46%. Ma le tre cose che doveva fare Mario Draghi (e sono curioso soprattutto della terza inconfessabile) quali sarebbero?

Il presidente francese Nicolas Sarkozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel a Bruxelles ANSA

S
Berlusconi: Italiani benestanti Silvio Berlusconi tornato a parlare della crisi: Se sommiamo il nostro debito pubblico alla finanza privata restiamo il secondo Paese pi solido dEuropa, secondo solo alla Germania, prima di Svezia, Francia e Gran Bretagna. LItalia indebitata ma i cittadini sono benestanti, non preoccupiamoci

re la testa a posto non infatti sufficiente.

3 non da incoscienti dirsi Per


ufficialmente molto preoccupati? Non sono gli stessi capi del mondo, con questo tipo di dichiarazioni, a buttare gi i corsi?

2
Come mai?

IL NUMERO

Prima cosa, abbassare il tasso di sconto. E lha fatto proprio ieri: le banche si riforniranno presso la Bce all1 per cento invece che all1,25%. Seconda cosa, anche questa di ieri: prestare i soldi alle banche per un lasso di tempo pi lungo. E infatti: da oggi gli istituti si possono rifornire di denaro in quantit illimitata a 36 mesi. La terza cosa, inconfessabile, quella di continuare a comprare titoli italiani e spagnoli, naturalmente senza dirlo e, soprattutto, senza farne un programma. I tedeschi ufficialmente non vogliono e la Bce pu continuare ad aiutare i due grossi Piigs solo se tutti fanno finta di niente. Quindi le sue tre cose Draghi le ha fatte, e ciononostante i mercati ieri hanno girato rapidamente verso il basso. Che lItalia abbia ricominciato a mette-

Il problema italiano parte del problema europeo, e il problema europeo sembra ancora lontano dallessere risolto. Ieri sera a Bruxelles cominciato lennesimo vertice, con Merkel, Sarkozy, Monti e tutti gli altri. Monti ha prima incontrato a Milano il segretario di Stato americano, Geithner. I due non hanno potuto che dirsi parole di circostanza (...risposte convincenti... rassicurare i mercati...), mentre Obama, che in una dichiarazione rivelava di essere molto preoccupato, ha esortato i leader europei a trovare le giuste soluzioni per Paesi come lItalia che devono rifinanziare il proprio debito. Monti andr in America in gennaio, latteggiamento della Casa Bianca democratica completamente cambiato col nuovo governo.

Se per questo, Sarkozy ha detto anche di peggio. Se non raggiungeremo un accordo venerd (cio oggi, ndr) al vertice di Bruxelles non ci sar una seconda possibilit, nella Ue la situazione grave, leuro pu esplodere, lEuropa pu disfarsi, eccetera. La Merkel s limitata a farci sapere di non essere troppo ottimista sul vertice di oggi. Ma quelli che se ne intendono spiegano che in questa improvvisa fucileria di amarezze c della pretattica: invitandoci a non aspettarci troppo ci preparano la bocca al cibo che ci sar servito tra oggi e domenica. Perch il vertice, teoricamente di due giorni, potrebbe in realt prolungarsi fino a domenica. Almeno, i leader hanno prenotato gli alberghi fino all11 dicembre, atto che ha almeno questo

Lanno di arrivo delleuro Leuro ha iniziato a circolare il 1 gennaio 2002 nei 12 Paesi dellUe che per primi hanno adottato la nuova valuta. Attualmente la moneta unica circola in 17 Stati: lultimo Paese a entrare nellUnione economica e monetaria stato lEstonia, il 1 gennaio 2011

2002

5 come mai i mercati non reBeh,


agiscono diversamente a queste intenzioni che parrebbero in ogni caso ottime?

Si parla di scrivere un nuovo Trattato, e per questo non basteranno due anni. Anche un Regolamento dei vertici e una Procedura per arrivare a una maggiore coesione di bilanci e di politiche fiscali non possono essere scritte, comunque, prima di marzo. E leuro in grado di resistere fino a marzo agli attacchi di quelli che non ci credono o che hanno interesse a non crederci?

Ieri lha ufficializzato il Tesoro: il 2012 sar un anno di recessione, con un calo del Pil dello 0,5%, che salir nel 2013 solo dello 0,3%. Le commissioni Finanze e Bilancio della Camera, intanto, stanno lavorando per attenuare leffetto della Manovra di Monti sulle fasce pi deboli. Attenzione sulla rivalutazione delle pensioni e su unImu (la vecchia Ici) pi soft. Per quanto riguarda lampliamento della platea dei pensionati a cui garantire lindicizzazione del loro assegno (dalle pensioni fino a 900 euro a quelle fino a 1.400), sono state proposte tre coperture: un contributo di solidariet molto forte sulle pensioni doro; un contributo di solidariet sulle baby-pensioni; una ulteriore aliquota dell1,5% sui capitali rientrati con lo scudo fiscale di Tremonti. E, proprio su questo punto, crescono i dubbi sulla possibile applicazione del provvedimento: Il contribuente potrebbe avere investito in altre attivit o avere spostato la posizione ad un altro intermediario, sostengono i tecnici della Camera. Capitolo della vecchia Ici: mentre non si placa la polemica sullesenzione agli immobili della Chiesa, ci si concentra sullaumento dellattuale franchigia di 200 euro legata allImu sulla prima casa per le fasce di reddito pi basse. Intanto, per addolcire la Manovra, si discute pure della possibile vendita allasta delle frequenze tv, ipotesi che non piace allex premier Berlusconi. Il Cavaliere non lha bocciata, ma ha ammesso: Probabilmente andrebbe deserta.

www.cisalfasport.it

40
#

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

ALTRI MONDI

NEL 2007 CI FU UNA STRAGE

Sparatoria a Virginia Tech: morti 2 uomini


ritornata la paura a Virginia Tech, nel campus di Black sburg dove nel 2007 un 23enne di origini coreane con gravi disturbi

mentali uccise 32 persone e ne fer 25 sparando allimpazzata: ieri un bianco ha aperto il fuoco contro un agente, morto sul colpo, e prima di togliersi la vita ha terrorizzato per ore lateneo (nella foto Ap), uno dei pi auto revoli dAmerica. A dare lallarme stato il sito delluniversit che

ha annunciato luccisione di un poliziotto e la possibilit che ci fosse una seconda vittima. A quel punto scattata la caccia al killer, attraverso Twitter: i vari testimoni hanno raccontato quello che vedevano, cinguet tando le informazioni al giornale delluniversit, il Collegiate

Times, che per qualche ora stato la fonte principale di tutti i grandi media americani. Solo dopo diverso tempo, in un par cheggio, stato trovato morto il killer, presumibilmente suicida: solo in quel momento i respon sabili dellateneo hanno annun ciato la fine dellemergenza.

notizie Tascabili
Sequestrati pc, iPad e cellulare

OMAGGIO DI TIME

A Ritrovato Mike
S

aiutiamo vernazza
LINIZIATIVA CON LA GAZZETTA

Zagaria, nel computer i segreti dei Casalesi


Il superboss dei Casalesi Michele Zagaria, arrestato mercoled, aveva un computer, un iPad e un cellulare nel suo covo. Adesso sono nelle mani della Dda di Napoli, insieme ad altri documenti definiti molto importanti, e si pensa possano far emergere la mappa completa dei collegamenti del potente clan del Casertano. Zagaria dalla tarda serata di mercoled si trova nel carcere di Novara in regime di 41 bis, sorvegliato a vista in isolamento totale. In prigione non ha rilasciato dichiarazioni.

La bara scoperta vicino a Milano


La salma di Bongiorno, rubata a gennaio, notata per caso in campagna. I figli: Ora stiamo bene

Lippi sicuro: Cinque Terre Lo Stato deve agire subito

Feriti agenti e un sedicenne

No Tav in Piemonte: bloccata lautostrada Liberata con i botti

I No Tav sullautostrada Torino-Bardonecchia ANSA


Il movimento No Tav ha ripreso la protesta contro la tratta ferroviaria ad alta velocit Torino-Lione, e in Piemonte tornata altissima la tensione: tra Chiomonte e Giaglione, in Val di Susa, ci sono stati scontri tra i manifestanti che volevano assaltare il cantiere e le forze dellordine: 11 feriti tra gli agenti e e tra i manifestanti (uno di 16 anni). stata anche occupata lA32, tra Torino e Bardonecchia: Liberata a mezzanotte con fuochi dartificio.

Marchionne in copertina: Ha salvato le auto Luomo che ha salvato lindustria dellauto: cos Time nel numero in edicola luned in Europa parla di Sergio Marchionne, la.d. di Fiat che ha rilevato Chrysler tre anni fa sullorlo della bancarotta e ha salvato e creato migliaia di preziosi posti di lavoro negli Usa. Il settimanale statunitense ha dedicato la copertina al 59enne Marchionne (nella foto), paragonato a Steve Jobs: Ha la stessa mania di perfezionismo e di motivare il suo staff: un mito

Marcello Lippi, 63 anni, uno dei promotori della sottoscrizione Per Vernazza futura SPORTIMAGE

Tra i pi affezionati frequentatori di Vernazza, il borgo ligure sconvolto dallalluvione del 25 ottobre, c lex c.t. azzurro Marcello Lippi, patrocinatore della sottoscrizione Per Vernazza futura.
Come mai?

La zona di campagna di Vittuone (Milano) in cui ieri stata ritrovata la salma di Mike Bongiorno ANSA
FILIPPO CONTICELLO

Oggi e domani dalle 10 alle 18

Stop ad auto e scuole: Milano ferma per smog


Oggi e domani Milano si ferma per lo smog: la circolazione sar bloccata dalle 10 alle 18 come misura contro linquinamento. Le scuole resteranno chiuse e i negozi (anche domenica) potranno allun gare lorario di vendita fino alla mezzanotte. Pure ieri nel capoluogo lombardo il livello delle polveri sottili ha superato, anche se di pochissimo, la soglia di guardia dei 50 microgrammi al metro cubo. A Roma, invece, oggi si fermano i veicoli pi inquinanti: vietata per loro la fascia verde cittadina.

Stavolta allegria non abbastanza. C gioia autentica e si deve dire grazie a un passante pi attento degli altri: nella campagna milanese, comune di Vittuone, ieri verso le 14 si accorto di una bara in un fossato vicino al muro di una chiesetta. Cera una targa con inciso un nome e un cognome: Mike Bongiorno. Dopo quasi 11 mesi ecco la salma dellamatissimo conduttore tv: rubata a gennaio, stata trovata in una scena da commedia allitaliana. L, al confine con il territorio del comune di Sedriano, escursioni, passeggiate e jogging sono labitudine. E nonostante tutto, nessuno aveva notato niente: per questo gli investigatori ipotizzano che la bara, ancora sigillata, sia stata lasciata vicino alla chiesetta del Lazzaretto solo mercoled notte. In ogni caso si chiude un lungo periodo di ricerche affannose: la bara del

Bellissimo regalo di Natale alla sua famiglia e a quanti gli hanno voluto bene!
FIORELLO SU TWITTER

presentatore, morto a 85 anni l8 settembre del 2009, era stata trafugata dal cimitero di Dagnente, frazione di Arona (Novara), nella notte tra il 24 e il 25 gennaio. Poi segnalazioni, appelli della famiglia e pure larresto di due persone, risultate poi estranee al furto: avevano contattato la famiglia di Bongiorno solo per spillare qualche soldo. Uno il 25 ottobre ha patteggiato un anno e sette mesi davanti al gip di Verbania, laltro sar processato a Milano.
Indagini Cautela ripetono i carabinieri, dicono che la certezza assoluta che il corpo sia

quello di Mike si avr solo con gli accertamenti del Ris. Intanto, sottratta alla folla di curiosi nella campagna di Vittuone, la salma stata portata allIstituto di medicina legale di Milano: si cercheranno le tracce per risalire a chi lha portata via. Ma nonostante la prudenza degli agenti, la felicit ha contagiato tutti. Michele, il figlio di Mike, ha esultato commosso: Adesso stiamo decisamente meglio, sempre stata lunica cosa che ci interessava. E il fratello Nicol, incredulo: Emozionatissimi e felicissimi. Non abbiamo idea di chi sia stato, ma per ora un vero regalo di Natale. Alla festa non poteva mancare Fiorello, che in ogni puntata del suo show sbanca-auditel aveva omaggiato il compagno di giochi Mike. Un tweet dopo laltro dedicato allamico, in uno cera scritto cos: Vai genteeeee tutti insieme!! Allegriaaaaaa!!!. Ma forse stavolta non davvero abbastanza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Amo andare in barca alle Cinque Terre, a Vernazza c sempre unatmosfera di festa. Col tempo mi sono fatto degli amici, che in seguito allalluvione non riuscivo a contattare. Cos sono andato a trovarli e ho visto quello spettacolo terribile.
Torner quella di prima?

dura, soprattutto se non c una presa di coscienza della situazione. Sono stati liberati dal fango strade e negozi, ma questa la minima parte del problema. Quello vero mettere in sicurezza i palazzi e le 160 frane che incombono sul centro, perch se arriva unaltra acquata risuccede la stessa cosa.
Come fare?

Generosit e solidariet non bastano. Occorre un intervento concreto da parte dello Stato, altrimenti non ci sar futuro. Non si possono abbandonare queste bellezze che sono patrimonio dellumanit. Sottoscrizione Per Vernazza Futura: UBI Banco di San Giorgio, IBAN: IT 37 Q 055 26 10 73 000 000 000 16 16.
al.mo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

41

ALTRI MONDI

TALENT CULINARIO SU CIELO

MasterChef: vince litalo-greco Spyros


Spyros Theodoridis il vincitore di MasterChef Italia. Il 38enne impiegato modenese di origini greche si aggiudicato la

prima edizione del talent culinario su Cielo: mercoled sera lultima puntata ha avuto quasi il 3% di share. Sottoposto al giudizio di Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich, Spyros si aggiudicato 100 mila euro in gettoni doro e la possibilit di pubblicare un libro di ricette.

TRA NEW YORK E LONDRA

Crisi: gli indignati diventano a fumetti


La protesta degli indignati diventer un fumetto e a firmarlo saranno il creatore di graphic novel Alan Moore, anarchico

dichiarato, e lillustratore David Lloyd, ovvero la coppia che 30 anni fa invent la maschera delleroe di V per Vendetta, diventata la divisa degli indignati di tutto il mondo. I due mostri sacri delle storie a fumetti hanno aderito al progetto chiamato Occupy Comics.

C solo lItalia
Ligabue Campovolo 2.011 Il triplo cd live contiene il concerto integrale di Campovolo e 3 brani extra: oltre 150 minuti di musica Laura Pausini Inedito Lalbum contiene 14 brani inediti: ci sono un duetto con Ivano Fossati e uno con Gianna Nannini Mina Piccolino Quattordici nuove canzoni, tra cui un brano di Giorgio Faletti e due scritti da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro Adriano Celentano Facciamo finta che sia vero Nove brani con le collaborazioni di Piovani, Battiato, Jovanotti e Manu Chao Antonello Venditti Unica Il titolo dellalbum, che contiene 9 inediti, anche quello del primo singolo del cantautore romano
Vasco Rossi, 59 anni
ANSA

POPSTAR DAL VIVO

A tutta
DI MABEL BOCCHI

Salute
La ricerca americana

S
Tiziano Ferro Lamore una cosa semplice Sono 14 brani inediti tra cui le collaborazioni con Irene Grandi e John Legend Alessandra Amoroso Cinque passi in pi Due cd: uno con 5 inediti e laltro con 19 tracce live della tourne Il mondo in un secondo Vasco Rossi Vivere o niente (Live Kom.011 Ep) Solo su iTunes da oggi sono disponibili 13 tracce dei concerti Live Kom.011 Jovanotti Dopo la tv con Fiorello, Jova continua il tour: stasera e domani si esibisce al Forum di Assago, luned al PalaChiarbola di Trieste

Lo stress contagioso proprio come la febbre


Lo stress contagioso come linfluenza. Secondo lUniversit delle Hawaii lo stress come una malattia, in cui vi un portatore che infetta gli altri, i quali dopo lincubazione non possono fare altro che soccombere. Accade quando siamo costretti a sopportare da amici, colleghi e parenti, sofferenze, lamentele, problemi, Emozioni negative che, se sperimentate pi e pi volte, costringono chi le ha subite ad assumerle quasi come se fossero proprie.

Dal Blasco a Celentano Per Natale tutto pieno


Inediti, live o cd deluxe: i nostri cantanti monopolizzano i negozi
ELISABETTA ESPOSITO

re Ligabue, che gi lo scorso Natale aveva fatto il pieno con Arrivederci Mostro. Stavolta tocca a Campovolo 2.011, triplo cd con la registrazione integrale del concerto evento Campovolo 2.0 (pi tre brani extra), che primo in classifica e mercoled sera, nella versione cinematografica in 3D, ha battuto anche Woody Allen. Jovanotti uscito con la deluxe edition di Ora (a proposito, da ieri circola lo strano ma efficace video tridimensionale del brano che d il titolo allalbum), scelta fatta anche da Zucchero che per uscito allo scoperto chiamando il suo box-set Chocabeck Christmas Edition. E c poi lo splendido omaggio della London Symphony Orchestra a Fabrizio De Andr, con Sogno n1.
Tendenze Ma non c nulla di

S
Red Hot Chili Peppers La band di Anthony Kiedis presenta il cd Im with you e suona domani a Torino e domenica a Milano

Aumenta la materia grigia

Se mangi spesso pesce lAlzheimer si allontana


Mangiare pesce abbassa di 5 volte il rischio di ammalarsi di Alzheimer. Una ricerca dellUniversi t di Pittsburgh ha dimostrato che mangiarlo almeno una volta alla settimana serve da potente antidoto. Per 10 anni sono stati studiati 260 volontari non malati tramite questionari sulle abitudini alimentari e una risonanza magnetica in 3D del cervello in grado di misurare il volume della materia grigia. Nei 163 soggetti che consumavano pesce almeno una volta la settimana si trovata pi materia grigia.

Ormai tradizione, tanto quanto pandoro e panettone. Il Natale si passa ascoltando musica italiana. O meglio, a Natale difficile non incappare nellacquisto di un cd italiano. Perch i discografici lo sanno: sotto lalbero cofanetti e nuovi album stanno particolarmente bene. Le vendite si impennano e allora cosa saggia andare incontro alle richieste del mercato. Chi ha un lavoro nuovo lo fa uscire a dicembre, chi non ce lha ripropone il vecchio con versioni deluxe, natalizie o live. Basta esserci.
Lotta tra big I nomi pi impor-

tanti della nostra musica ci so-

no praticamente tutti. Anche se c chi ha scelto una formula diversa, che non si confeziona con un fiocco ed pi difficile da regalare. Vasco Rossi ha infatti deciso di mettere in vendita da oggi su iTunes (e solo su iTunes) 13 tracce dal concerto Live Kom.011, che volendo si potranno abbinare a Vivere o Niente, lalbum pi venduto dellanno. Ma escludendo la scelta del sempre pi tecnologico Blasco, la sfida tra italiani sar tutta a colpi di cd regalo. Nei giorni scorsi sono arrivati Tiziano Ferro, Adriano Celentano, Antonello Venditti, Mina e Alessandra Amoroso, tutti portatori sani di album inediti. E qualche settimana prima era toccato a Laura Pausini. Non poteva manca-

S
Rihanna La cantante delle Barbados in tourne in Italia domenica e luned: debutta al Pala Isozaki di Torino, poi va al Forum di Assago

nuovo in questa onnipresenza natalizia. Gi da qualche tempo nel mese di dicembre si concentra il 70 per cento delle uscite discografiche e gli italiani diventano padroni indiscussi delle classifiche. Basta dare unocchiata a quella degli album pi venduti giusto un anno fa. Solo due stranieri nelle prime 10 posizioni: lalbum postumo di Michael Jackson era solidamente in vetta mentre Shakira era al nono posto. Poi tutta roba di casa nostra, Negramaro, Liga, Zucchero, Ramazzotti, Elisa, la Amoroso, Dalla/De Gregori e Renato Zero. Limbarazzo della scelta, proprio come adesso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I dati italiani del 2010

Il sesso non protetto la prima causa dellHIV


Dai dati dellIstituto Superiore di Sanit emer ge che nel 2010, in Italia, 6 persone su 100 mila hanno contratto lHIV: le donne con unet media di 35 anni, gli uomini di 39. Uno su tre straniero. Un sieropositivo su quattro scopre di essere infetto in fase avanzata, quando c una compromissione del sistema immunitario. Le nuove infezioni nascono dopo contatti sessuali non protetti, che riguardano persone di et matura e che costituiscono l80,7% di tutte le segnalazioni (etero 49,8%, gay 30,9%).

MUSICA ONLINE LINGLESE PRIMA DEL 2011 SU ITUNES NEI SINGOLI E NEGLI ALBUM

la Foto

Adele regina del web: la pi scaricata lei

Adele, 22 anni, nata a Londra: ha scritto due album, 19 e 21 AP

Ancora lei, linglesona rivelazione dellanno. Dopo aver acciuffato premi ovunque, Adele conquista pure la vetta della speciale classifica pubblicata ieri dalla Apple: quella dei brani pi scaricati da iTunes nel 2011. Il suo Rolling in the Deep si piazza davanti a Party Rock Anthem del duo americano LMFAO, Firework di Katy Perry e Grenade di Bruno Mars. Ma la soddisfazione doppia, visto che di Adele anche lalbum pi venduto dellanno: 21, la sua seconda opera, ha battuto infatti la concorrenza di Sigh No More dei Mumford & Sons, gruppo indie rock londinese, che ha ottenuto un ottimo secondo posto. Decisamente pi indietro le altre colleghe famose: sesto posto per Lady Gaga e il suo Born This Way, settimo Loud di Rihanna, nono Teenage Dream Katy Perry.

Gaga di cera... ma ha paura: Far la fine di Lady Diana

Lady Gaga ossessionata da Lady D. La star della musica mondiale, come rivelato dal tabloid inglese Sun, si vede come la reincarnazione di Lady D e ha sognato che potrebbe morire come lei, inseguita dai paparazzi. Intanto per si consola con la sua ennesima statua di cera, stavolta natalizia, al Madame Tussauds di Blackpool, in Inghilterra (nella foto Ap)

42

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 21/1 - 19/2 23/7 - 23/8

Ariete 7Venerd di successi. Ma c chi preferirebbe mettere gli zebedei a mo di puntale sullalbero, piuttosto che sopportarvi. Non siate pedanti.
23/9 - 22/10

Toro 6,5
Giungono soddisfazioni concrete da lavoro e soldi. E fra cuore e sudombelico c concertazione, come fossero i sindacati: che sex dolce
23/10 - 22/11

Gemelli 7,5
C lintuito, a guidarvi. Su rotte vantaggiose, oltretutto. E magari vi viene lasciato pure pi spazio decisionale. Esultanze suine, tante.
23/11 - 21/12

Cancro 6Organizzarvi da soli vi aiuter a sbrigare prima il miliardo di cose che avete in agenda. Bagliori di successo nel lavoro, sudombelico rude.
22/12 - 20/1

Acquario 8
IL MIGLIORE Allegri, disponibili, corteggiati nel lavoro, fate gola alla fortuna. Che arriva e vi savviluppa, specie nel lavoro. Siete pure fornichevolissimi!
NEYMAR

Leone 7+
Assist, dritte e amici vi sono utili a risolvere, sbrigare, ottener successo. I soldi latitano un po, per. E pure la fornicazione sciapa.
20/2 - 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
24/8 - 22/9

Vergine 5,5
Le rogne ci sono, lumore inverso e voi rispondete male. Impedimenti suini, poi, ci mettono il carico da undici e vi fan sclerare. Calma!

Bilancia 7,5
Ogni vostra impresa favorita, oggi, anche perch potete ottenere licenze, permessi, sovvenzioni. Sudombelico finnico, un cicinn gelido.

Scorpione 6Sarebbe bello crearvi spazi di ozio e relax. Ma no se puede. Perch avete troppo da fare. Evitate gli stress, che nuocciono pure allormone.

Sagittario 5,5
Le seccature deconcentrano, certi rapporti mettono a dura prova la vostra buona volont. Non una giornata semplice. E manco si fornica

Capricorno 6+
Voglia di lavorare? Quasi zero. Per potete risolvere rogne e faccende burocratiche. Lo stress aumenta, il sudombelico po troppo tecnico.

Pesci 5,5
Giornata entusiasmante come una carie multipla. Perch mancate di mordente. E perch gli impicci si sommano. Non azzardate.

Il fuoriclasse brasiliano, attaccante del Santos e della Seleao, nato a Mogi das Cruzes il 5 febbraio 1992

TeleVisioni in chiaro
RAIUNO
7.00 TG 1 11.05 OCCHIO ALLA SPESA 12.00 LA PROVA DEL CUOCO 13.30 TG 1 - ECONOMIA 14.10 VERDETTO FINALE 15.15 LA VITA IN DIRETTA 16.50 TG 1 - PARLAMENTO 17.10 CHE TEMPO FA 18.50 L'EREDIT 20.00 TG 1 20.30 QUI RADIO LONDRA 20.35 SOLITI IGNOTI 21.10 I MIGLIORI ANNI Variet 23.30 TG 1 23.35 TV 7 0.35 L'APPUNTAMENTO SCRITTORI IN TV 1.05 TG 1

alla Radio
RAITRE
AGOR LA STORIA SIAMO NOI APPRESCINDERE TG 3 LE STORIE - DIARIO... LA STRADA PER LA... TG 3 - TG R LASSIE COSE DELL'ALTRO GEO GEO & GEO TG 3 - TG R - METEO LA CRISI IN 1/2 H - BLOB UN POSTO AL SOLE PIANETA ROSSO Film 23.00 CORREVA L'ANNO 0.00 TG 3 0.10 TG REGIONE 1.00 METEO 3 1.10 RAI EDUCATIONAL 8.00 10.00 11.00 11.10 12.45 13.10 14.00 15.05 15.55 17.40 18.10 20.00 20.35 21.05

RAIDUE
7.10 9.30 11.00 13.00 14.00 16.10 16.50 17.45 18.45 19.30 20.25 20.30 21.05 22.40 23.25 23.40 1.10 1.20 CARTONI ANIMATI TG 2 - TG R I FATTI VOSTRI TG 2 ITALIA SUL DUE GHOST WHISPERER HAWAII FIVE-0 TG 2 - SPORT NUMB3RS SQUADRA SPECIALE COBRA 11 ESTRAZIONI DEL LOTTO TG 2 N.C.I.S. LOS ANGELES Telefilm COLD CASE TG 2 L'ULTIMA PAROLA TG PARLAMENTO METEO 2

CANALE 5
8.00 8.40 8.50 11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.55 18.50 20.00 20.30 21.10 23.15 0.00 0.30 0.45 TG 5 LA TELEFONATA DI BELPIETRO MATTINO CINQUE FORUM TG 5 BEAUTIFUL CENTOVETRINE UN NATALE PERFETTO POMERIGGIO CINQUE AVANTI UN ALTRO TG 5 STRISCIA LA NOTIZIA RESTO UMILE WORLD SHOW Variet MAI DIRE GRANDE FRATELLO TG 5 STRISCIA LA NOTIZIA UOMINI E DONNE

ITALIA 1
7.00 8.30 10.35 12.25 13.00 13.40 15.00 17.45 18.30 19.00 19.25 20.20 21.10 23.30 1.25 2.20 CARTONI ANIMATI UNA MAMMA PER AMICA GREY'S ANATOMY STUDIO APERTO STUDIO SPORT CARTONI ANIMATI TELEFILM DRAGON BALL STUDIO APERTO STUDIO SPORT DR HOUSE C.S.I. MIRACOLO NELLA 34A STRADA Film MR. MAGORIUM E LA BOTTEGA DELLE... POKER1MANIA STUDIO APERTO LA GIORNATA

RETE 4
7.25 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.35 16.05 18.55 19.35 20.30 21.10 23.45 0.25 0.30 1.45 2.40 TELEFILM RICETTE DI FAMIGLIA TG 4 DETECTIVE IN CORSIA LA SIGNORA IN GIALLO FORUM SENTIERI IL SIPARIO STRAPPATO TG 4 TEMPESTA D'AMORE WALKER TEXAS RANGER QUARTO GRADO Attualit STORIE DI CONFINE I BELLISSIMI DI R4 SPARA CHE TI PASSA TG 4 SPASMO

LA 7
OMNIBUS TG LA7 COFFEE BREAK LARIA CHE TIRA S.O.S. TATA I MEN DI BENEDETTA TG LA7 VIAGGIO AL CENTRO... ATLANTIDE THE DISTRICT G DAY TG LA7 OTTO E MEZZO ITALIALAND NUOVE ATTRAZIONI 23.05 ITALIALAND ANTICHE ATTRAZIONI 23.30 SOTTO CANESTRO 0.05 TG LA7 0.15 (AH)IPIROSO 7.00 7.30 9.40 10.35 11.25 12.25 13.30 14.05 16.15 17.30 19.20 20.00 20.30 21.10

Radio 105
19.00 105 Miami

Vicky (nella foto) ci porta nei suoni e nei ritmi della Florida in diretta dagli studi nel cuore di Miami Beach

Rmc
18.00 Anteprima News

Film sul Digitale Terrestre

Lo Sport in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
20.30 HERTHA BERLINO SCHALKE 04
Bundesliga. Sky Sport Calcio 2

PREMIUM
9.50 11.45 13.15 L'AMORE, ANDATA E... MYA IO RICORDO PREMIUM CINEMA LARA CROFT: TOMB RAIDER STEEL STANNO TUTTI BENE PREMIUM CINEMA FIRE & ICE - LA SFIDA... MYA PRIDE AND GLORY IL PREZZO DELL'ONORE PREMIUM CINEMA DISCO INFERNO MYA THE TOWN PREMIUM CINEMA AMITYVILLE HORROR PREMIUM CINEMA DEVIL PREMIUM CINEMA

10.30 COPPA DEL MONDO


Sprint donne. Da Hochfilzen, Austria Eurosport

CURLING
17.00 EUROPEI
Da Mosca, Russia Eurosport 2

PALLAMANO
19.25 JUNIOR FASANO LUCIANA MOSCONI DORICA
Serie A dElite Rai Sport 1

SKY SPORT 1
9.05 9.15 9.30 CALCIO: INTER - UDINESE
Highlights Serie A

BILIARDO
13.30 SNOOKER
Semifinali campionato inglese Eurosport 2

GOLF
9.00 DUBAI WORLD CHAMPIONSHIP
PGA European Tour. Sky Sport 2

16.30 CALCIO: FAN CLUB LAZIO 17.00 CALCIO: FAN CLUB NAPOLI 17.30 CALCIO: FAN CLUB JUVENTUS

20.30 PRATO PORTOGRUARO


Lega Pro. 1 Divisione. Girone B Sportitalia

PALLANUOTO
19.30 ACQUACHIARA BRESCIA
Serie A1 maschile Rai Sport 2

CALCIO: CATANIA - CAGLIARI


Highlights Serie A

Massimo Valli (nella foto) in collaborazione con i gior nalisti di Rmc entra nelle redazioni di tg e quotidiani

20.00 SNOOKER
Semifinali campionato inglese Eurosport

SKY SPORT 2
16.30 GOLF: DUBAI WORLD CHAMPIONSHIP
PGA European Tour

13.20 13.35 15.10

20.45 SAMPDORIA JUVE STABIA


Serie B Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e MP Calcio

HOCKEY
1.00 WASHINGTON CAPITALS TORONTO MAPLE LEAFS
NHL. ESPN America

CALCIO: CHIEVO - ATALANTA


Highlights Serie A

Virgin radio
12.30 Music History

BOB E SKELETON
8.50 COPPA DEL MONDO
Skeleton uomini. 1 manche. Da La Plagne, Francia. Rai Sport 2

PATTINAGGIO DI FIGURA
20.00 FINALE GRAND PRIX ISU
Programma Corto Eurosport 2

10.05 CALCIO: BOLOGNA - SIENA


Highlights Serie A

BASKET
20.45 TESI GROUP PISTOIA SIGMA BARCELLONA
Legadue. Rai Sport 2

10.20 COPPA DEL MONDO


Skeleton uomini. 2 manche. Da La Plagne, Francia. Rai Sport 2

3.30

17.25 17.25 19.35 21.15

EDMONTON OILERS COLORADO AVALANCHE


NHL. ESPN America

10.20 CALCIO: FIORENTINA - ROMA


Highlights Serie A

22.45 GOLF: DUBAI WORLD CHAMPIONSHIP


PGA European Tour

RUGBY
21.00 HARLEQUINS TOLOSA
Heineken Cup. Sky Sport 3

10.35 CALCIO: JUVENTUS - CESENA


Serie A

15.20 COPPA DEL MONDO


Bob donne. 1 manche. Da La Plagne, Francia. Rai Sport 2

BIATHLON
10.30 COPPA DEL MONDO
Sprint uomini. Da Hochfilzen, Austria Eurosport

NUOTO
16.55 EUROPEI VASCA CORTA
Da Stettino, Polonia Rai Sport 1

16.50 COPPA DEL MONDO


Bob donne. 2 manche. Da La Plagne, Francia. Rai Sport 2

SALTO
17.00 COPPA DEL MONDO
HS 142 Eurosport

15.00 CALCIO: FAN CLUB MILAN 15.30 CALCIO: FAN CLUB ROMA 16.00 CALCIO: FAN CLUB INTER

SKY SPORT 3
8.00 CALCIO: CHELSEA - VALENCIA
Champions League

Paola Maugeri racconta dei Dire Straits (nella foto il cantante Mark Knopfler) e della hit Tunnel of Love

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI

min max
16 9 1 5 1 13 4 10 10 10 4 2 7 18 10 6 17 6 2 -1 5 0 16 14 9 16 13 16 13 17 14 15 11 12 17 18 12 12 18 16 11 11 11 10

Oggi
Rinforzo di venti sud-occidentali a Ovest e meridionali a Est che favoriranno addensamenti lungo le regioni tirreniche e su parte del Nord. Attese le prime piogge tra Liguria e alta Toscana. Asciutto altrove con schiarite salvo nebbie. Trieste
Venezia
1 2 10 11 3 12

Domani
Cieli coperti sulla maggior parte dell'Italia salvo residue schiarite lungo le aree ioniche pi meridionali. Piogge sempre probabili tra la Liguria e la medio- alta Toscana, ancora sul Friuli e locali tra Lazio e Campania. Asciutto altrove.

Dopodomani
Tempo ancora instabile su buona parte delle regioni centrali, Liguria, Friuli e Romagna con piogge deboli-moderate. Locali fenomeni anche su Campania e Nord Sardegna. Altrove asciutto con schiarite sempre diffuse. Clima mite al Centrosud.

Trento Aosta
1 0 7 8 2 11

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

BOLOGNA

Milano
2 9

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino

Bologna Genova
10 14

Ancona

Firenze
6 13

Perugia
3 12

9 15

LAquila
3 10

MARI
Calmi Mossi Agitati

ROMA
6 15

Campobasso
3 12

Bari Potenza
2 11 9 16

Napoli
8 17

Cagliari
11 16

Catanzaro
9 16

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
9 18

Reggio Calabria
9 18

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania
11 16

7:49

16:39

7:24

16:38

7:50

16:39

7:25

16:38

25 nov.

3 dic.

10 dic.

17 dic.

VENERD 9 DICEMBRE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

43

LETTERE
Porto Franco
A CURA DI FRANCO ARTURI Twitter: @arturifra

TERZO TEMPO
DITE LA VOSTRA
INDIRIZZO Via Solferino, 28 20121 Milano Fax 02.62.82.79.17 Email: gol@rcs.it

LA TORCIA A DUBLINO

IL PRESIDENTE DELLA IAAF

Il calcio? Ormai cosa per stranieri


Vorrei sapere cosa dovrebbe fare uno come El Shaarawy per essere preso in considerazione da Allegri. In campionato ha fatto meno di mezza partita (gli ultimi 10 minuti non contano e fanno ridere) e ha dato il pareggio al Milan (foto Ap con lUdinese). Poi non stato messo in lista Champions. Se non gioca mai come pu essere giudicato?
Stefano (Rimini)
to questanno il sorpasso: il 53% della serie A parla unaltra lingua. Nella Bundesliga siamo quasi allo stesso livello. Regge meglio la sola Spagna (non a caso il modello tecnico di riferimento attualmente) con solo il 33-35% di stranieri. In sostanza una decina di milioni di praticanti europei hanno una speranza di giocare al top pi che dimezzata. E un attentato grave alla cultura sportiva del continente e al calcio stesso, dove le leggi del businness stanno prevalendo su tutto. E come se delegassimo altri a giocare e vincere per noi: niente di pi sbagliato, deludente e distruttivo sul lungo periodo. La specificit dello sport innegabile e andrebbe protetta. Essa fondata su esperienze territoriali che devono essere preservate. Qui non c una libera concorrenza da tutelare, ma da incoraggiare una pratica che rappresenta un valore in s. E una lunga marcia che purtroppo prevede oggi uno stop. La spinta a riprenderla verr dalle tribune. Nel frattempo chi, come la Juve in Italia, impegnata a difendere il prodotto nazionale, va applaudita convintamente: fa gli interessi di tutti.

Dopo lennesima prova incolore dellInter chiedo a Moratti di vendere Milito a gennaio per ingaggiare Acquafresca o Di Vaio e di riprendere Santon e Balotelli per la stagione successiva.
Maurizio Giuliana
Sul giovane attaccante rossonero, ho scritto da poco: prenderlo senza sperimentarlo un non senso. Quanto ai consigli per gli acquisti nerazzurri, sono fra i tanti spunti che provengono da un ambiente un po depresso: che siano corretti o no, testimoniano a loro volta del desiderio di andare nella direzione

del compra italiano che sta tristemente passando di moda. Una delle risposte del presidente della Fifa Blatter al nostro Fabio Licari nella recente intervista mi ha particolarmente colpito: in definitiva il gran capo del calcio si arrende sul fronte della difesa dei vivai nazionali. Basta fatiche di Sisifo - ha detto testualmente Blatter -, in questo mondo globalizzato difficile mettere barriere, aggiungendo un vedremo che non lascia molte speranze. Queste dichiarazioni rischiano di essere la pietra tombale, alme-

no per un lungo momento, sullidentit nazionale dei vari movimenti. Ma anche sul valore culturale del calcio. Gli stadi si stanno trasformando in luoghi di spettacolo per interpreti venuti da lontano. Le leggi del mercato (non quelle tecniche, sia chiaro) hanno gi portato alla progressiva demolizione della piramide classica che fino a nemmeno ventanni fa reggeva dovunque: i praticanti di base ai primi piani, i pi bravi al vertice. Nel 1992 nella Premier League giocavano appena 11 giocatori non britannici, oggi sono il 67%. In Italia c sta-

Il regolamento porcheria
Gentile Arturi, letta la sua rubrica sul caso della squadra penalizzata per non aver giocato a causa della morte sul campo di un suo dirigente, la vorrei invitare a ricordare agli ottusi giudici e dirigenti calcistici coinvolti nel caso in oggetto quanto Ges insegn ai farisei: E' il sabato ad esser stato creato per l'uomo e non l'uomo per il sabato. Nella speranza che paragonare questa gente ai farisei non sia un azzardo e che non se ne escano con una frase del tipo: E cosa c'entra il sabato? Noi giochiamo di domenica.
Federico Martra (Alessandria)

Quella notte in discoteca


Ho letto sulla rosea dei dubbi di opportunit della notte in discoteca da parte di Alvarez e Zarate dopo la sconfitta con l'Udinese. Sa qual stata la mia prima reazione (da tifoso interista) a questa notizia? Eccola: "E chissenefrega?". Chi se ne importa se due giovanotti, che di mestiere fanno i calciatori, se ne vanno in disco, seppur dopo una sconfitta? E' vietato? Che avrebbero dovuto fare? Sarebbero dovuti andare per forza a casa e mettersi subito sotto le coperte a piangere per la brutta prestazione? Chiedere il permesso ai tifosi di potersi divertire un po' anche dopo una partita andata male? Qual il collegamento tra il ripagare la fiducia del presidente e dei tifosi e il ballare in disco?
Luca Aldeghi (Renate)

Stadio-caos a Catania
Domenica 4 dicembre, per la seconda volta consecutiva questanno (ed capitato spesso anche in passato) lingresso allo stadio stato gesto coi piedi. Arrivati alle 12 ai cancelli (match delle 12.30), siamo entrati solo al 25 del primo tempo. Si passava tranquillamente il primo blocco col controllo dei biglietti o abbonamenti e poi stop. File lunghissime e bloccate davanti i tornelli stile Salerno-Reggio Calabria in Benvenuti al Sud. Solo due porte aperte, steward assenti o comunque non sufficienti e folla (circa 1000 persone, almeno) ovviamente spazientita. Alle 12.45 arrivato addirittura un dirigente del Catania che si messo a lavorare ai tornelli invitandoci a stare tranquilli. Ma tranquilli cosa? Io ho pagato un abbonamento e non mi garantita la visione completa della gara perch la societ non riuscita ad aprire un ulteriore porta col tornello?
Francesco Crimi (Catania)

La vergogna di Zagabria
Scrivo riguardo a Dinamo Zagabria-Lione e Ajax-Real. Il difensore della Dinamo ha fatto l'occhiolino all'attaccante del Lione, il furbacchione! Nello stesso tempo, l'Ajax si vedeva annullati, in casa, due gol per fuorigioco inesistenti; gol che sarebbero risultati utili per la differenza reti, che invece ha prodotto il passaggio del turno dei francesi del Lione. L'Uefa, tuttavia, ha dichiarato che non aprir alcuna inchiesta, in quanto non ha registrato alcun flusso anomalo di scommesse. Il fatto che pare di trovarsi di fronte a un raggiro che comprende piani pi alti dellorganizzazione calcistica, molto pi che semplice calcioscommesse. La questione, per quanto mi riguarda, preoccupante.
Marco Marchioni

Il viaggio della torcia olimpica verso Londra 2012 toccher anche la Repubblica dIrlanda. La decisione, non ancora ufficiale, arrivata dal Cio su proposta del comitato organizzatore dei Giochi. La fiaccola dovrebbe arrivare a Dublino il 6 giugno. La tappa stata pensata come simbolo di pace e buona volont, verso un Paese che nel Novecento ha vissuto guerre e fortissimi momenti di tensione con il Regno Unito. Dopo le proteste per i diritti civili che avevano segnato litinerario della fiaccola verso Pechino 2008, lesecutivo del Cio ha deciso di sviluppare i percorsi allinterno delle Nazioni ospitanti, ma in questo caso si far uneccezione.

Pagato, ma non per il Cio Diack salvo

Lamine Diack, 78 anni, presidente Iaaf dal 1999 AP


GIANNI MERLO LOSANNA (Svizzera)

Cera tanta attesa per il consiglio esecutivo del Cio riunitosi a Losanna, perch era in programma il rapporto della commissione etica, che fino a qualche giorno fa si pensava potesse portare a sanzioni nei confronti di tre membri olimpici accusati di corruzione per avere intascato mazzette. I nomi eccellenti erano: Joao Havelange, brasiliano, 95 anni, ex presidente della Fifa; Issa Hayathou, camerunese, presidente della confederazione di calcio africana; Lamine Diack, presidente della Federatletica mondiale. Ma si fatto tanto rumore per nulla. Di Havelange, ormai privato cittadino per il Cio, non si parlato ed stata difesa la sua privacy, Hayathou si beccato un biasimo e Diack un avvertimento, in entrambe i casi stato accertato solo un conflitto di interessi.
Lanticipo Havelange ha giocato danticipo, e qualche giorno fa si dimesso da membro Cio per problemi di salute e con questa mossa ha fermato il processo a suo carico. Problemi di salute in un certo senso miracolosi, che gli hanno evitato lumiliazione di essere espulso. Membro Cio da 48 anni era accusato di avere intascato una mazzetta da un milione di dollari dallagenzia Isl, finita poi in bancarotta nel 2001 con un buco di 300 milioni di dollari, per la vendita dei diritti televisivi della Coppa del Mondo. Gli altri Issa Hayatou, membro dal 2001, era accusato di avere ricevuto 20.000 dollari dallIsl nel 1995, ma lui ha spiegato che quei soldi gli erano stati conferiti come regalo per le celebrazioni dellanniversario della sua confederazione. Diack, invece, ha detto che aveva ricevuto 40.000 dollari nel 1993 come aiuto da amici perch la sua casa a Dakar era bruciata. Tutti e due negli anni a cui sono riferiti i fatti incriminanti non erano membri del Cio, per questo la commissione etica non ha potuto suggerire un provvedimento duro, ma un biasimo e una ammonizione, uno schiaffetto sulla mano. Ma allora, perch ha aperto linchiesta, visto che era gi noto che i fatti erano fuori dalla sua giurisdizione? Se tutta questa vicenda non fosse estremamente seria, saremmo portati a dire che siamo di fronte ad una situazione che sfiora la comicit... Autogol Jacques Rogge ha per spiegato che il biasimo nel linguaggio del Cio equivale ad un cartellino rosso e lavvertimento a un cartellino giallo. Probabilmente lo stress lo ha tradito, perch nel mondo dello sport il cartellino rosso significa espulsione. Ora si apre un capitolo delicato per il Cio, perch dopo la scelta di Havelange, altri adesso, soprattutto i membri a termine, possono farsi corrompere, poi dimettersi e vivere felici e contenti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La vicenda ha colpito molti: i suoi risvolti eccezionali, come sapete, sono stati triturati da una sentenza di straordinaria insensibilit umana, sulla base di un regolamento-mostro di cui attendiamo modifiche adeguate. Aspettiamo anche iniziative concrete di chi ha responsabilit diretta a livello nazionale: per ora abbiamo solo mezze promesse informali. Ma il caso Freccia Azzurra, cos si chiama la societ di Prima Categoria lombarda tartassata, merita ben diversa sollecitudine. Noi e i lettori non molleremo certo.

Forse nessuna. Ma esistono diverse sensibilit: qualcuno pu ritenersi infastidito (niente di pi, sia chiaro) da un relax proprio dopo una brutta parentesi sportiva. Personalmente sono portato a pensarla come lei. Ma, al posto di dirigenti e allenatori, sarei spietato se questo tipo di vita fosse una costante quasi quotidiana per i giocatori.

Continua il viaggio dei nostri amici paganti e mazziati impegnati nello sport estremo di entrare allo stadio. Tranquilli, dirigenti, noi continuiamo.

Le prove? Purtroppo il punto solo questo. Qualcuno deve documentare che in campo avvenuto qualcosa di anomalo. E metterlo per iscritto. Con i nostri sospetti non facciamo storia. Certo, fossi almeno nella federazione croata, cercherei di andare a fondo di quello che resta comunque una vergogna sportiva nazionale.

S.p.A.
DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PRESIDENTE Piergaetano Marchetti CONSIGLIERI Giovanni Bazoli, Luca Cordero di Montezemolo, Diego Della Valle, Antonello Perricone, Giampiero Pesenti e Marco Tronchetti Provera DIRETTORE GENERALE SETTORE QUOTIDIANI ITALIA Giulio Lattanzi

Testata di propriet de "La Gazzetta dello Sport s.r.l." - A. Bonacossa 2011

RCS Quotidiani S.p.A. Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS QUOTIDIANI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 - 20121 Milano - Tel. 02.6339 DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS PUBBLICIT S.p.A. Via A. Rizzoli, 8 - 20132 Milano Tel. 02.50951 - Fax 02.50956848

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia RCS QUOTIDIANI S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 S SEPAD S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 - 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 S Centro Stampa Unione Sarda S.p.A. - Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing bvba - Maanstraat 13 2800 - MECHELEN (Belgio) S Sports Publications Production - 70 Seaview Drive, Secaucus, NY 07094 S CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin - Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda - Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 - OSASCO - SO PAULO - Brasile. S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue. Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS QUOTIDIANI S.p.A. ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: e 299,40 e 258,90 e 209,10 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520 INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 1120-5067 CERTIFICATO ADS N. 7101 DEL 21-12-2010

COLLATERALI * Con Supereroi N. 31 e 11,19 - con Soldatini dItalia N. 27 e 11,19 - con I Miti del Calcio ai Raggi X N. 25 e 4,19 - con Linomania N. 16 e 11,19 - con Speak Easy N. 15 e 14,10 - con Ferrari Racing N. 14 e 14,19 - con I Miti del Rugby N. 12 e 12,19 - con Montalbano N. 10 e 11,19 - con Bear Grylls N. 8 e 11,19 - con Lupin III Film Collection N. 7 e 11,19 con Indistruttibili N. 6 e 11,19 - con Ciao Sic e 11,19 - con 500 Great Goals N. 4 e 11,19 - con Top 10 Motomondiale N. 11 e 12,19 - con Salvatores N. 2 e 11,19 - con Libro Io Voglio Vincere e 5,19 PROMOZIONI ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali - Tel. 02.99049970 - c/c p. n. 36248201. Il costo di un arretrato pari al doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

La tiratura di gioved 8 dicembre stata di 349.569 copie

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,00; Argentina $ 7,30; Austria e 2,00; Belgio e 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 61; Cipro e 2,00; Croazia Hrk 15; Danimarca Kr. 18; Egitto e 2,00; Finlandia e 2,50; Francia e 2,00; Germania e 2,00; Grecia e 2,00; Irlanda e 2,00; Lux e 2,00; Malta e 1,85; Marocco g 2,20; Monaco P. e 2,00; Norvegia Kr. 22; Olanda e 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole e 2,00; Romania e 2,00; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,00; Spagna/Isole e 2,00; Svezia Sek 25; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Tunisia TD 3,50; Turchia e 2,00; Ungheria Huf. 550; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 3,50.

44

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 9 DICEMBRE 2011