Sei sulla pagina 1di 44

www.gazzetta.

it sabato 7 gennaio 2012 1,20


ITALIA

REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFER NO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO

anno n Anno 116 Numero 6

TORNA IL CAMPIONATO

Serie A 17 GIORNATA Lazio a Siena per restare in alto


PARTITE Oggi SIENA LAZIO (ore 18) INTER PARMA (ore 20.45) Domani ore 15 UDINESE CESENA (ore 12.30) ATALANTA MILAN BOLOGNA CATANIA CAGLIARI GENOA LECCE JUVENTUS NOVARA FIORENTINA ROMA CHIEVO PALERMO NAPOLI (ore 20.45) CLASSIFICA MILAN JUVENTUS UDINESE LAZIO INTER NAPOLI ROMA CATANIA PALERMO GENOA 34 34 32 30 26 24 24 22 21 21 ATALANTA* 20 CHIEVO 20 PARMA 19 FIORENTINA 18 CAGLIARI 18 SIENA 15 BOLOGNA 15 NOVARA 12 CESENA 12 LECCE 9

Ranieri, un occhio al Parma e cinque verso il derby...


Stasera fuori Sneijder, Forlan, Motta, Chivu e Stankovic
TAIDELLI A PAGINA 5

3 Douglas Maicon, 30 anni PIERANUNZI

* L Atalanta ha 6 punti di penalizzazione

MERCATO LA TRATTATIVA PER LARGENTINO SEMPRE PI UN INTRIGO INTERNAZIONALE

RISIKO TEVEZ
Carlos Tevez, 27 anni

RIPARTENZE

AllegriConte nel confronto vince il primo


Max in 6 partite dopo la sosta non ha mai perso. Antonio: 2 vittorie e 2 k.o.

di ANDREA SCHIANCHI

Proposta Galliani: prestito e riscatto a 24 milioni legato alla vendita di Pato o Robinho E ha il s di Carlitos

MILAN24

Moratti autorizza Branca al rilancio: prestito con obbligo di riscatto fissato a 25 milioni

INTER25

La variabile francese: gli sceicchi del Paris SaintGermain offrono 35 milioni per lacquisto immediato
CECERE E LAUDISA ALLE PAGINE 23

PSG35

La corsa a cinque, ma la vittoria (a meno di sorprese clamorose) se la giocano in due. Alla gara per il titolo di campione dinverno partecipano Milan, Juve, Udinese, Lazio e Inter: questo dice la teoria. La saggezza, tuttavia, ben pi spietata della speranza che si concede a tutti, consegna le possibilit maggiori a rossoneri e bianconeri, appaiati in vetta a quota 34 punti.
LARTICOLO ALLE PAGINE 67

LA STORIA VIVA LONEST

Farina invitato al Pallone doro


LICARI, PICCIONI A PAGINA 19

IL ROMPI PALLONE
DI GENE GNOCCHI

INIZIATIVE IN EDICOLA

BASKET LEDIZIONE NUMERO 33 DEL REFERENDUM GAZZETTA

Tevez spiega la foto con Galliani: Ho accettato di posare con Adriano cos, almeno in una foto, il pi brutto non sono io.

I film di Sordi Il Marchese del Grillo


A 9.99 pi il prezzo del quotidiano

Nowitzki sempre il re Sesta volta Europlayer


ALLE PAGINE 3233

SERIE B IL PESCARA DI ZEMAN VOLA

Il Torino frena, Verona ok Samp a picco e contestata


DA PAGINA 20 A PAGINA 23

3 Dirk Nowitzki, 33 anni AP

f o r m a z i o n e

v i n c e n t e

20 1 0 7> 9 771120 506000

www.gimoka.it

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

PRIMO PIANO MERCATO

INTRIGO INTER Moratti d lokay ai 25 milioni


Galliani seccato, riecco il Psg
Largentino si allena, ha fretta di chiudere, vorrebbe giocare gi in Coppa Italia Al City servono i soldi per De Rossi, rossoneri sempre in vantaggio nellasta
CARLO LAUDISA twitter@carlolaudisa MILANO

Cinque ore a parlare da rossonero, poi la telefonata dellInter. E proprio strano il gioved brasiliano di Carlitos Tevez al fianco di Adriano Galliani a Rio de Janeiro per provare a chiudere con gli inglesi. Ancor pi strano leffetto dellincursione nerazzurra (con il rialzo sino a 25 milioni) nel dialogo tra il Milan e il Manchester City dopo il blitz londinese di Marco Branca. E lavallo di Moratti dopo il vertice di ieri alla Pinetina. Le continue sovrapposizioni dellonnipresente Paris Saint Germain fanno il resto.
Lasta I nodi stanno venendo al

ta del suo attaccante fuori rosa con una strategia da manuale. Mancini vuole unasta per tenere pi alto possibile il prezzo e avere i fondi per prendere subito il romanista De Rossi: senza sconti rispetto ai 35 milioni di euro messi sul piatto da Leonardo gi 20 giorni fa. Ma soprattutto lingresso in scena del club di corso Vittorio Emanuele a fare il suo gioco. Dopo la prematura uscita di scena della Juventus chiaro che lInter lalternativa migliore in serie A. Cio il campionato prescelto dallApache.
La fermezza Nel mezzo c lattaccante argentino che sinora ha spento tutte le soluzioni che non siano quella milanista. E il viaggio di gioved a Rio la prova di questa sua scelta. Quella foto piena di sorrisi al ristorante Gero di Ipanema il manife-

IL NUMERO

giorni Tevez non gioca una gara ufficiale dal 21 settembre 2011, in Carling Cup contro il Birmingham

108

pettine e il club dello sceicco Mansour sta gestendo la vendi-

sto di una volont comune. Ma non solo. La successiva conference-call con il presidente esecutivo del City, John McBeath fa il resto. Il Milan ne approfitta per formalizzare la sua nuova proposta, assolutamente innovativa: il prestito gratuito e il riscatto estivo da 24 milioni condizionato alla vendita di uno degli attaccanti rossoneri. Galliani s'impegna ad acquistare Tevez in via definitiva entro il 31 agosto, a patto che uno tra Pato o Robinho cambi maglia. E ci apre unaltra finestra di mercato clamorosa di cui gi giungono gli echi, ascoltando le voci che vogliono Leo in pressing anche sul Papero rossonero. Seccatura E innegabile che la mossa dellInter complica i piani rossoneri. E Adriano Galliani non nasconde il suo fastidio. Nello sfogarsi con i suoi commensali a Rio la.d. rossonero la-

clic
HA GI SCELTO CASA A MILANO: UN AFFITTO DA 5.600 EURO AL MESE
Tevez si portato avanti. Prima ancora di sapere con certezza quale sar il suo futuro, largentino ha scelto la casa di Milano. un appartamento al terzo piano di 250 metri quadrati, in via Bagutta, a due passi da via Montenapoleone e da piazza San Babila. Il giocatore del City ha visto labitazione in foto e ha deciso di prenderla in affitto per un anno, al costo di 5.600 euro al mese.

menta leccezionalit della situazione. Ai suoi occhi uno sgarbo in piena regola.
Telefonata E Tevez che dice?

Quantomeno sorpreso. Soprattutto alla luce della telefonata sopraggiunto sul finire del meeting con il Milan. Marco Branca, dopo la conversazione di mercoled, si risente con Kia Joorabchian e lo informa dellofferta presentata al City. La situazione quantomeno imbarazzante. Tevez e il suo entourage stanno al gioco, ma chiariscono che la strada maestra quella rossonera. E rimandano lInter agli esiti del verdetto del City. La risposta In questo minestrone di incroci c una certezza. Carlitos nella serata carioca riprende laereo provato con la sua compagna Vanesa. Ha fretta di tornare a Buenos Aires e

Carlos Tevez, 27 anni, dal 2009 al Manchester City, con cui ha segnato 53 gol in 89 partite

i precedenti

Da Nesta a Ibra quanti dispetti fra le milanesi


addolcire Buticchi offrendogli 150 milioni di indennizzo (lanno prima al Milan era finito il varesino Calloni) e confidandogli che lInter aveva promesso di pagare parte della cifra su un conto svizzero.
Al night Giova ricordare che il

NICOLA CECERE MILANO

In principio era Libera. Giacomo, attaccante del Varese, classe 1951: lui la prima pietra dei dispetti (con qualche colpo basso) di mercato fra i due club di Milano. Nel 1975 venne scippato da Ivanoe Fraizzoli, presidente dellInter, ad Albino Buticchi, proprietario del Milan, che aveva raggiunto e sottoscritto laccordo con Guido Borghi, presidente del Varese calcio: 200 milioni di lire pi la met di De Vecchi. Fraizzoli rilanci a ottocento milioni e la spunt. Con un retroscena da 007 emerso in seguito: una registrazione nella quale Borghi cercava di

nostro Giacomo fece pi vittime tra le fanciulle del Nepentha, noto night in zona Duomo, che fra i difensori avversari. Aitante come Borriello, allepoca venne definito con notevole fantasia il nuovo Gigi Riva, per via del piede mancino, della stazza robusta e dal fascino da bel tenebroso. Segn 7 gol nelle due stagioni vissute con lInter e smascher immediatamente i due agenti segreti messigli alle costole dal

club nerazzurro, avvertito dai tifosi della sua vivace vita notturna. Il giovanotto trasform i due pedinatori in agenti del controspionaggio: erano sempre suoi ospiti al night e in cambio stilavano rapporti per Fraizzoli nei quali Libera rientrava a casa sempre alle ventidue.
Il caso Ibra Ma recente il di-

pere se il Milan avrebbe fatto la Champions, lInter riusc a portare Ibra (e Raiola) dalla sua parte. Chiss se poi Zlatan, lasciando Barcellona, abbia privilegiato lofferta di Galliani per cancellare i rimorsi. A leggere la sua biografia non sembra il tipo...
Silvio Un colpo a favore del Milan senzaltro lacquisto di Nesta, nel 2002. Moratti lo aveva promesso al tecnico Hector Cuper che chiedeva un centrale alto e da mesi Cragnotti aveva raggiunto laccordo sulla base di undici milioni di euro. Senonch a poche ore dalla scadenza per il deposito dei contratti, Berlusconi chiama Cragnotti e raddoppia lofferta. Il s immediato, Morat-

ti ha giusto il tempo di versare a Tanzi del Parma undici milioni per prelevare Fabio Cannavaro, che Cuper accoglie con questa doccia gelata: basso. Schierandolo terzino destro alla prima partita.
Suazo&Co Altro sprint sotterraneo dellInter quello per Suazo, che Galliani aveva provato a soffiare approfittando di un vuoto di memoria di Cellino, che firm il contratto di cessione dimenticando di aver fatto la stessa cosa giorni prima, ma con lInter. Lagente Fifa Branchini rimise i fatti in ordine cronologico. Annotiamo infine manovre di disturbo del Milan per Ranocchia e dellInter su Gilardino. (Continua).

spetto-rapimento pi eclatante e si riferisce a Zlatan Ibrahimovic, che nel 2006 aveva raggiunto laccordo con Galliani per approdare al Milan considerata la necessit della Juve (retrocessa a tavolino) di fare cassa. Beh, approfittando proprio della fase di incertezze del processo di Calciopoli, quella in cui non si poteva sa-

Alessandro Nesta, 35 anni FORTE

RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

RNAZIONALE
riprendere la virtuosa routine delle ultime settimane.
La rincorsa Nella sua nuova resi-

denza marina ha tutte le condizioni per allenarsi al meglio. Al mattino footing sulla spiaggia, poi in palestra per un intenso lavoro di potenziamento. Il training pianificato con il suo preparatore personale per tornare in forma nel pi breve possibile. Scherzando (ma non troppo) con Galliani la sua confessione: lui conta dessere pronto per scendere in campo a met gennaio. E c pure una data: il 18 gennaio. Vale a dire limpegno di Coppa Italia del Milan a San Siro con il Novara. Per par condicio, per, ci tocca segnalare che i nerazzurri scenderanno in campo nella Tim Cup proprio il giorno dopo contro il Genoa. Quindi lobiettivo dellargentino pu essere letto a due facce. Ma queste sono considerazioni che lApache preferisce non affrontare.

Tevez continua a preferire lopzione milanista e medita di debuttare il 18 contro il Novara Il patron dellInter incontra Branca e avalla lacquisto Ma sono i francesi a offrire pi di tutti

brevi dopo il weekend brasiliano con la famiglia a San Paolo.


Prospettive Il rischio di un der-

by infuocato non conviene a nessuno. Ragion per cui allInter preferiscono viaggiare a fari spenti. Del resto sinora leffetto sorpreso ha pagato, ma per il sorpasso vero e proprio occorre dellaltro. E vero che in estate il d.t nerazzurro aveva disegnato unintesa economica con il giocatore. Ma ora Tevez forte di un patto con il Milan. Quindi nulla pu essere dato per scontato.
I rischi E se i nerazzurri non riu-

Il riserbo Un passo indie-

tro verso il Milan? Pi che altro un atto di rispetto per il City nel momento decisivo per la sua cessione. Tevez (e con lui il Milan) vuole saggiare la reale portata delloffensiva interista. Premesso che a Carlitos non interessa la soluzione francese, ora deve fare i conti con la nuova situazione. Nei fatti la proposta dellInter pi vantaggiosa per gli inglesi. Pi che per il milione in pi per la formula con cui Moratti simpegna a pagare i Citizen in estate. Nonostante ci Galliani non cambia le carte in tavola. Non

pu spendere di pi e soprattutto annusa aria di bluff e non si fa prendere dalla fretta. Anche perch McBeath dar la sua risposta tra luned e marted. E solo in quel momento ci sar il nuovo giro di carte.
Il rilancio Anche sul fronte nerazzurro la cautela dobbligo. Branca ha il mandato per spendere 25 milioni, non per fare aste. Quindi la sensazione che i nerazzurri proverranno a tastare subito il polso al giocatore. E in questottica va messo in preventivo un ritorno di Kia Joorabchian in Europa in tempi

Carlitos rottamato
A ottobre, appena prima del derby di Manchester, fu promossa la campagna di rottamazione delle maglie di Tevez, ex dello United e ormai gi in rotta con il City: chi buttava la maglia di Carlitos (rossa o blu) ne avrebbe avuta una nuova e pulita, senza nome e senza numero.

scissero a far scattare la scintilla con Tevez? Se lassalto fallisse? Ovviamente il club nerazzurro lo mette nel conto, ma pu attutire leventuale delusione dei tifosi con due considerazioni. Di sicuro lintrigo-Tevez ha fatto tornare a Massimo Moratti la voglia di spendere. Quei 25 milioni stanziati per Tevez in ogni caso verrebbero subito investiti per un obiettivo alternativo di pari livello. Quindi di primo piano. E in pi c la certezza che se questo finisse per essere solo un dispetto, comunque, servirebbe a far spendere ai cugini una cifra che Galliani non aveva preventivato dimpegnare nellimmediato. Se non derby questo...
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

Saldi 50%
pi deltutta la casa Chateau dAx Scegli
risparmiando pi della met.
DELYA 3 POSTI CON 2 POSTAZIONI RELAX (cm 191), RIVESTITO IN MICROFIBRA a partire da

1.990

899

NEW I MOBILE LIVING (cm 300) FINITURA ROVERE BIANCO a partire da

999
PELLE 100% LE A NATUR

OSIRIDE a partire da

1.800

PELLE 100% LE A NATUR

OSIRIDE a partire da

MILTON a partire da

NANIK a partire da

799

2.798

1.299
O SUT E TES ERABIL D SFO 100%

2.470

1.199

1.200

599
O SUT E TES ERABIL D SFO 100%

140 negozi di arredamento in Italia aperti anche domenica pomeriggio numero verde 800-132 132 Vai su www.chateau-dax.it e guarda il filmato con tutte le offerte!
Offerta valida fino al 4 marzo 2012 fino ad esaurimento scorte. Periodo validit saldi secondo disposizioni regionali. I saldi non sono applicati su tutti i prodotti esposti. Offerta limitata ai modelli oggetto della campagna pubblicitaria e valida solo nei negozi che aderiscono alliniziativa. Su tutti i modelli, cuscinetti e poggiatesta optional.

Goditi la vita! Scegli i saldi Chateau dAx.

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SERIE A ANTICIPO 17a GIORNATA

Quale derby? Per Ranieri vara lInter senza 5 titolari


Me ne frego della sfida con il Milan, penso al Parma. Ma Sneijder, Chivu, Stankovic, Forlan e Motta stanno fuori
Non penso al derby, o forse s...

Vacanze lunghe? Decise quando eravamo a terra per ricaricare le pile. Stiamo bene Wesley non si muove. Alvarez il futuro. Zarate? Gli devo sempre dare la scossa...
avere anche aumentato il gap sullInter. Ma dovranno giocare comunque in undici - chiosa Ranieri -. Con Marco avranno ritenuto di colmare i problemi l davanti. Quelli che lui confida di non avere pi. Spero che il 2012 sia lanno dei miei attaccanti. Milito sa bene come muoversi in campo, lessersi sbloccato contro il Lecce pu essere decisivo. Zarate? Lo stimo tanto e sono certo che far bene. Avevo detto che gli servirebbe un pacemaker nel cervello perch ha tutto per sfondare, ma poi si ferma. Quindi bisogna sempre stargli addosso. Di chip al cervello invece si era parlato quando Alvarez ricordava Pisolo. Ricky d il meglio dietro alle punte, ma anche partendo largo. Ha un grande futuro, anche se non ancora pronto per giocare tutte le gare. E luomo giusto in assenza di Sneijder, ma sbagliato dire che ora giochiamo soltanto con il 4-4-2. Tutto dipende dai movimenti dei giocatori. Movimenti in uscita che, per motivi diversi, potrebbero fare Castaignos e Jonathan. Non sapete quanto mi ferisce non trovare spazio per Luc - chiude Ranieri, pi freddo sul brasiliano -. Jonathan? Si sta riprendendo, ma ora ha davanti Faraoni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Ranieri, 60 anni, con il Parma insegue la quinta vittoria consecutiva in campionato ANSA

Perch vedere

INTER-PARMA
I nerazzurri cercano la 5a vittoria consecutiva per arrivare carichi al derby, ma il Parma ha gli uomini per mettere in crisi Zanetti&C.
San Siro, ore 20.45

DAL NOSTRO INVIATO

LUCA TAIDELLI APPIANO GENTILE (Como)

Occhio alle scivolate. Perch il Parma pu essere la classica buccia di banana pre derby e perch, malgrado lennesima rizollatura, Claudio Ranieri sulla tenuta dellerba di San Siro ha perso ogni speranza. Tanto che non mi lamenter pi del terreno di gioco.

Compressa tra Milan e mercato, la sfida contro gli emiliani pu sembrare un fastidio da calendario. Invece giustamente il tecnico romano - ma anche Moratti, presente alla rifinitura vuole tenere alta la guardia. Anche se lo stesso mister poi ammette che qualche scelta per stasera potrebbe essere condizionata dal match contro Ibra e soci. Se penso al derby? Io mi concentro su una gara alla volta. Come tante squadre quando vengono a San Siro, il Parma si chiuder per poi farci male in contropiede. Hanno giocatori veloci e pericolosi come Floccari, Giovinco e Biabiany. Hanno gi battuto Napoli e Udinese. In questo momento del derby non ci importa proprio nulla. Eppure... Thiago Motta importante - continua Ranieri -, ed essendo diffidato pu essere una so-

luzione quella di risparmiarlo. Discorso che potrebbe valere pure per Maicon. Scelte con vista Milan anche nelle convocazioni. Oltre a Sneijder e Forlan, rinuncio a Chivu e Stankovic perch hanno pochi allenamenti nelle gambe e cos potranno recuperare al meglio per il derby. Aspettando loro, si riprende da quelli che stavano ultra bene a fine anno. E una grande mano pu darcela il pubblico, visto che ci attendono una serie di gare in casa.
Assenze, mercato e vacanze di testa Oltre alle assenze e al mercato (Che per non pu distrarci perch siamo dei professionisti. Tevez? Non parlo di chi non c, ma posso dire che Sneijder dellInter e resta con noi taglia corto il mister), unincognita pu essere rappresentata dalla lunga sosta. Ranieri spiega

cos la scelta di riprendere gli allenamenti soltanto il 2 gennaio: Premesso che non penso che alcuni giorni possano aver scalfito la condizione fisica dei ragazzi, di certo quella mentale ne ha beneficiato parecchio. Ho rivisto tutti in gran forma e sono convinto che laver passato un po di tempo in famiglia mi abbia restituito gente pi carica. I giorni extra di vacanza tra laltro non li abbiamo decisi sotto Natale, ma a inizio dicembre, quando eravamo ancora in una situazione drammatica, proprio perch reduci da mesi molto difficili e stressanti. Non so se saremo all80 o al 90%. La squadra pi in forma quella che resta al top per il maggior numero di mesi.
Anno degli attaccanti Primato

clic
A SAN SIRO 7 GARE DELLE PROSSIME 9 E LA MEDIA E RECORD
LInter giocher a San Siro sette delle prossime nove gare (anche se il derby in casa del Milan). Un effetto che la squadra di Ranieri vuole sfruttare anche tenendo conto che nel 2011 i nerazzurri (oltre al record di legni colpiti: 20, precedendo Juve e Udinese, 15) hanno avuto la miglior media punti nelle gare casalinghe: 2,450. Appena meglio dello stesso Milan (2,444) e dellUdinese (2,263).

che al momento spetta alla Juve, che con Borriello potrebbe

GLI AVVERSARI

A BUENOS AIRES

Gobbi fa 200 Ma a Parma aumenta la tensione


SANDRO PIOVANI PARMA

Rapinata la moglie di Zanetti


(lu.tai.) Brutta avventura per Paula de la Fuente, 33enne moglie del capitano dellInter Javier Zanetti. Solo ieri si saputo che mercoled sera la donna, che era con tre amiche, stata minacciata con le armi e costretta a fermarsi mentre circolava a Lanus, periferia di Buenos Aires. I malviventi, dopo aver preso la borsa di Paula, contenente tra laltro un iPhone e un notebook, se ne sono andati con la sua auto, una Mercedes acquistata due giorni prima.
Protagonisti ovunque Capitan

Il Parma non ha (quasi) nulla da perdere. Invece... Ecco che la tensione si alza. Tra indiscrezioni di mercato e panchina a rischio. Abbiamo fatto 19 punti in 16 gare spiega il tecnico Franco Colomba e abbiamo perso qualche punto nelle ultime partite. D fastidio anche a me. Ma non deve essere questo il motivo per disegnare scenari negativi. Calma e gesso dunque. Perch i tre punti sono ovunque. Anche al Meazza. Dove il Parma potrebbe arrivare presentando un sistema di gioco diverso dal solito 4-4-2. Per tutta la settimana Colomba ha provato la difesa a 3. Cerco sempre delle alternative. Ma non credo sia una questione di modulo, bens di leggerezza.
Gobbi 200 Tra le certezze, Massimo Gobbi, che stasera far 200 presenze in A. Da festeggiare con il Parma che lo aveva assoldato da svincolato, nellagosto del 2010, due stagioni fa. Quando ormai per tutti stava entrando nella lista dei disoccupati. Da allora ha praticamente sempre giocato in maglia crociata e questanno ha segnato anche la sua prima rete in giallobl (nella vittoria di Napoli). Insomma non solo tensioni: c spazio anche per un pizzico di emozioni nel Parma che si presenta stasera al Meazza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Zanetti invece era gi in Italia per allenarsi in vista di un 2012 che spero sia ricco di vittorie ha detto ieri largentino a Inter Channel . Possiamo essere protagonisti in tutte le competizioni. Sappiamo che in campionato siamo un po indietro ma le ultime vittorie ci hanno dato tanta fiducia. Molto dipender da noi. Certo, la Juventus sta facendo molto bene e credo che sia prima in classifica, insieme al Milan, con merito. Noi abbiamo avuto, per tanti motivi, questo periodo di difficolt, ma adesso ci stiamo riprendendo. Ora speriamo che una fase di difficolt ce la possano avere loro, per approfittare noi di qualche scivolone. Contro il Parma dovremo faremo molta attenzione, ci pu creare delle difficolt. Ma noi dobbiamo ripartire con il piede giusto. Anche per affrontare poi il derby al meglio. Tevez? Un campione, ma non lo sento da un po.

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SERIE A

Milan e Juventus, ch
Pi dura fermare i rossoneri al rientro
Soltanto vittorie e pareggi e Pato segna sempre La Juve ha perso di pi Anche Allegri imbattuto mentre Conte andato k.o. in due occasioni
dallaPrima
di ANDREA SCHIANCHI

COS I ROSSONERI DOPO LA SOSTA NATALIZIA

GLI AVVII DI ALLEGRI

GDS

GDS

La corsa a cinque, ma la vittoria (a meno di sorprese clamorose) se la giocano in due. Alla gara per il titolo di campione dinverno partecipano Milan, Juve, Udinese, Lazio e Inter: questo dice la teoria. La saggezza, tuttavia, ben pi spietata della speranza che si concede a tutti, con-

segna le possibilit maggiori a rossoneri e bianconeri, appaiati in vetta a quota 34 punti. Qualche chance ce lha lUdinese, staccata di due lunghezze. Ardua come la scalata dello Stelvio limpresa per Lazio (30 punti) e Inter (26). In tre partite ci si gioca il presente e il futuro: nel 70%

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

hi riparte di slancio?
GLI AVVII DI CONTE COS I BIANCONERI DOPO LA SOSTA NATALIZIA
macchina praticamente inarrestabile: si va dall1-0 in trasferta contro il Piacenza nel gennaio 2000 all1-0 a Cagliari nel gennaio 2011 che valse il titolo di campione dinverno (e poi si sa com finita la corsa in primavera...). In tutto il Milan ha disputato sei gare in casa e sei fuori e non ha mai fatto differenze: avversari demoliti. Le uniche fermate (parziali) contro lInter (2-2) nel 2001 e contro la Roma (2-2) allOlimpico nel 2009. Una curiosit: ben tre volte su dodici i rossoneri hanno vinto con il punteggio di 5-2 (non proprio un risultato usuale...).
Panettone indigesto La Juve, alGDS

GDS

dei casi chi vince il titolo dinverno conquista pure lo scudetto.


Le trappole Duello Milan-Juve,

quindi. A cominciare da domani con la squadra di Allegri impegnata contro lAtalanta a Bergamo e quella di Conte che scende a far visita al Lecce. Chi avr di-

gerito meglio il panettone? Stando alla classifica, il lavoro che attende il Milan pi duro di quello della Juve, perch lAtalanta ha una cifra tecnica superiore a quella del Lecce, tuttavia le ripartenze dinizio anno nascondono trappole e insidie. Mai fidarsi.

Chi vince dinverno... La storia del calcio del Terzo Millennio insegna che il Milan la squadra con il miglior ruolino di marcia alla ripresa dopo la sosta natalizia. Impressionante la marcia dei rossoneri: 12 partite, 10 vittorie, 2 pareggi, nessuna sconfitta, 33 gol fatti e 15 subiti. Una

la ripartenza, viaggia a un ritmo inferiore: 12 partite, 7 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte, 21 gol fatti, 12 subiti. Lanno scorso, gennaio 2011, lultima delusione: k.o. in casa contro il Parma, e non fu un k.o. da poco visto che i bianconeri allora allenati da Delneri persero 4-1 e furono sberle dolorose e linizio di un declino che, alla fine della stagione, provoc lennesima rivoluzione tecnica con larrivo di Conte in panchina. Poco importa che lanno precedente la Juve avesse vinto proprio a Parma e avesse illuso i suoi tifosi. Anche nella stagione trascorsa in B la Juve cominci male lanno: era il 2007, trasferta a Mantova, k.o. (1-0) contro la squadra guidata da Di Carlo. Verrebbe da dire che ai bianconeri il panettone risulta pi indigesto che ai rossoneri.
In gol Come il Milan non ha mai perso nelle ripartenze del Terzo

Millennio (ultima sconfitta allOlimpico contro la Lazio il 5 gennaio 1997), anche Allegri imbattuto: 6 partite dinizio anno per lallenatore, 2 vittorie, 4 pareggi e nessuna sconfitta. Nel gennaio 2011 la gioia pi grande con la vittoria a Cagliari e la conquista del titolo dinverno, ma altrettanto bella fu lesperienza del 2009. Allegri guidava il Cagliari ed era chiamato a sfidare a San Siro la grande Inter del mago Mourinho. Sapete com finita? Uno a uno, con tanti complimenti dello Special One al giovane collega. Pi complesso il rapporto di Conte con le sfide dinizio anno: 4 partite, 2 vittorie, nessun pareggio, 2 sconfitte. E una grande amarezza: il 6 gennaio 2010, quando era al timone dellAtalanta, dopo un k.o. casalingo contro il Napoli, si rec dai dirigenti e rassegn le dimissioni. A questo brutto momento fa da contraltare unimmagine del Conte calciatore: gennaio 2001, lallora centrocampista segna un gol nel 3-3 della Juve contro la Fiorentina.
Scatti brasiliani Il vero protagonista delle ripartenze, e non solo per le sue qualit di scattista, Pato. Debutt in Italia nel gennaio 2008 contro il Napoli e conquist San Siro con un gol nel 5-2 dei rossoneri. E poi, come a dimostrare che a lui le vacanze fanno bene, ecco la doppietta nel gennaio 2009, allOlimpico contro la Roma. In tutto: 3 partite giocate, 3 gol realizzati. Fossimo in Allegri, nel fare la formazione terremmo conto di queste cifre.
RIPRODUZIONE RISERVATA

il Film
Dal gol di Pato allacuto di Parma: ecco le due rivali dopo la sosta
Milan-Napoli 5-2 13 gennaio 2008 Debutto milanista con gol per Pato, nella goleada al Napoli. Dal 2000 al Milan dopo la sosta il 5-2 riuscito ben tre volte DFP Cagliari-Milan 0-1 6 gennaio 2011 Nel giorno dellesordio di Cassano (assist-man), ci pensa Strasser a regalare il successo ai rossoneri GETTY IMAGES Mantova-Juventus 1-0 13 gennaio 2007 Panettone indigesto per la Juve in Serie B. I bianconeri sono sconfitti a Mantova per un pasticcio di Kovac OMEGA Parma-Juventus 1-2 6 gennaio 2010 Un altro autogol, questa volta a favore (Castellini), d alla Juve lultimo successo alla ripresa dopo la sosta ANSA

VERSO BERGAMO SI E FERMATO AQUILANI, SEEDORF ANCORA FUORI, GATTUSO CON LA FEBBRE

Emergenza centrocampo: Boa torna mezzala


Dietro le punte dovrebbe giocare Emanuelson. In attacco rebus Pato-Robinho
ALESSANDRA BOCCI MILANO

Il rebus Pato, larrivo di Tevez, linsostituibilit di Ibra: si parla sempre di attacco in casa Milan, ma il vero problema per la prima partita dellanno a centrocampo. Ieri in allenamento si fermato Aquilani, con la caviglia sinistra gonfia come un melone. Cos Allegri costretto a cambiare anche in un settore nel quale negli ultimi tempi Aquilani aveva conquistato un posto quasi fisso.
Boa torna indietro La buona no-

stidio agli adduttori e sar in campo. Dovr per giocare mezzala sinistra e Nocerino dovr spostarsi a destra. Questa almeno sembra la soluzione pi logica, considerando anche che Ambrosini squalificato e quindi anche per il posto davanti alla difesa la scelta obbligata: giocher Van Bommel, in panchina con i giovani Carmona e Valoti potrebbe andare Rino Gattuso, sempre che smaltisca la febbre che ieri lo ha costretto a saltare lallenamento.
Chance olandese Una tegola dietro laltra insomma, ma Allegri ha una soluzione gi pronta: Urby Emanuelson, che ha giocato molto bene contro il Psg e sembra deciso a cominciare il 2012 con un altro passo. E ormai al Milan da un anno e vorrebbe dimostrare di non essere uno di passaggio, ma di meritarsi di restare e magari giocare un po di pi. Oltretutto questo lanno dellEuropeo e se vuole rientrare

I NUMERI

4
2

tunio del centrocampista romano sar valutata meglio oggi.


Attacco, sempre dubbi Laltro ieri Pato stato a cena con lamico Thiago Silva nel nuovo ristorante di Mimmo, allo showroom di Dondup. Una serata tranquilla per mettersi alle spalle tutte le polemiche e il trambusto di questi giorni, che al rientro in Italia lo avevano spinto a lasciare laeroporto da unuscita separata. Allegri potrebbe decidere di mandarlo in campo dallinizio al fianco di Ibra nella prossima partita: sarebbe anche un modo di dimostrare che non ci sono problemi fra i due. Ma in realt il tecnico ha come al solito il dubbio Robinho: Robi ritenuto pi in forma, pi abituato a giocare con Ibra. E siccome la gara con lAtalanta non considerata facile ( pi complicata del derby, ha detto Boateng) la scelta sar di certo ponderata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Rino Gattuso, 34 anni luned, con Kevin Prince Boateng, 24 IPP

nelle grazie del c.t. Van Marwijk Urby dovr cambiare passo davvero.
Terapie Dunque, una chance

tizia per lallenatore viene da Boateng, che ha superato il fa-

per Emanuelson, che era gi candidato a giocare se Boateng non avesse recuperato. Dei tre olandesi del Milan, per, ce n uno che non sar certamente disponibile contro

lAtalanta: Clarence Seedorf rimasto a curarsi a Dubai (sta seguendo un programma per disinfiammare totalmente il ginocchio destro) e torner in Italia luned notte. Spera di essere pronto per il derby, ma non sar facile. Per la gara contro lInter per Allegri recuperer Ambrosini e magari anche Aquilani: lentit dellinfor-

le partite ufficiali giocate da Rino Gattuso in questa stagione. Gattuso rientrato nel test contro il Psg il 4 gennaio a Dubai: non giocava dall11 settembre

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SERIE A
DAL NOSTRO INVIATO

G.B. OLIVERO LECCE

Lanno scorso a Lecce Gigi Buffon era durato pochissimo: dodici minuti, un paio di uscite per chiudere le voragini aperte dalla sua difesa e poi il fallo di mani fuori area e lespulsione. Il Lecce vinse 2-0, la Juve che aveva appena battuto lInter ricominciando a cullare sogni di Champions League chiuse in pratica l la sua stagione. E quella partita fu un po lo specchio di cinque mesi terribili: Giocammo male racconta Buffon e anche prima dellespulsione ero stato costretto a uscire un paio di volte fuori area per rinviare il pallone di testa. Era il segnale che non eravamo attenti, che qualcosa non andava. Quel giorno sprecammo unoccasione importante a causa di un approccio sbagliato: un errore che non dobbiamo commettere stavolta.
Il calcio unisce La Juve atter-

I NUMERI

le presenze di Gigi Buffon in Nazionale. Con la maglia azzurra, il portiere della Juventus stato vicecampione dEuropa nel 2000 e campione del mondo nel 2006.

Orgoglio Juve 112


Borriello ha voglia di rivincita, per noi sar unarma in pi. Ma per lo scudetto resta favorito il Milan

Buffon: Tifosi e rivali tornano a rispettarci



Deayea una leggenda: mi ha fatto molto piacere partecipare alla sua celebrazione. Ha giocato quattro Mondiali e me lo ricordo bene. E stato un onore essere a Riyadh per questevento. Il test con lAl Hilal, per, non stato attendibile da un punto di vista tecnico: Sapevamo che sarebbe stata una festa per il loro storico portiere, per a noi serviva comunque

tanti sacrifici per essere lass e adesso per restarci non ci sono segreti particolari tranne uno: tenere il piede sempre schiacciato sullacceleratore. E poi lanno scorso, prima di giocare a Lecce e subito dopo la sosta invernale, cerano tantissimi infortunati.
Benvenuto Borriello La rosa, intanto, si gi allungata: Sono molto contento dellarrivo di Borriello, Marco avr voglia di mettersi in luce e di prendersi una bella rivincita. Sar sicuramente unarma in pi. Anche il Milan sembra sempre pi vicino a un colpo in attacco: Tevez un campione che nella rosa di Allegri prenderebbe in pratica il po-

rata poco dopo le due di notte a Brindisi, anticipando il temporale che ieri intorno allora di pranzo ha fatto chiudere per un po lo scalo pugliese. Un tempo ben diverso da quello trovato dai bianconeri a Dubai, dove la preparazione invernale stata svolta con piena soddisfazione: Ci siamo trovati bene sotto ogni punto di vista racconta Buffon : clima perfetto, ottimo lavoro e un ambiente eccezionale. Abbiamo sentito il calore dei tifosi e nellamichevole di Riyadh mi ha colpito la loro accoglienza. Il calcio lunico strumento trasversale che pu unire popoli con cultura, tradizione e religioni diverse. E sotto questo punto di vista noi calciatori dobbiamo ricordare di avere una grande responsabilit.
Sensazioni E stato molto bel-

gli anni di Juventus di Buffon, che arriv a Torino nellestate del 2001. In questa stagione, ha giocato 14 gare

11

Lanno scorso, a Lecce, fu un disastro, ma stavolta sar molto diverso Vogliano restare in alto. Il segreto uno: tenere il piede schiacciato sullacceleratore
Marco Borriello, 29 anni ANSA

S
Sopra, la prodezza di Buffon contro la Roma: Gigi vola sulla sua destra e neutralizza il calcio di rigore di Totti, che poteva valere il 2-1 per i giallorossi

ritrovare certe sensazioni a prescindere dal valore degli avversari. Dopo una sosta di oltre due settimane molte difficolt sono soprattutto psicologiche.
Partita diversa Tornando

con il pensiero alla trasferta di Lecce di un anno fa (era il 20 febbraio), Buffon non crede che la Juve possa ripetere una prestazione cos negativa: Ci sono molte differenze. Intanto siamo in una posizione di classifica molto diversa e per certi versi inaspettata. Abbiamo fatto

sto di Cassano anche se con caratteristiche diverse. Ma con o senza largentino il Milan resta la squadra favorita per il titolo. Questo, per, non significa che la Juventus si arrenda: Noi non abbiamo mai detto di avere lo scudetto come obiettivo. Prima di tutto volevamo riguadagnare il rispetto dei nostri tifosi e degli avversari. E questobiettivo stato centrato. Nelle prossime partite, partendo da Lecce, la Juve capir se pu alzare lasticella.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Baby prodigio
Gianluigi Buffon nato a Carrara il 28 gennaio 1978. Ha esordito a 17 anni in Serie A, con la maglia del Parma: 0-0 interno contro il Milan, 19 novembre 1995

lo, prima dellamichevole con lAl Hilal, labbraccio a centrocampo tra Gigi (osannato dai tifosi arabi) e il portiere arabo Mohammed Al Deayea che festeggiava laddio al calcio: Al

ALTO RENDIMENTO I PERSONAGGI CHE NON TI ASPETTI

LECCE

Barzagli e Lichtsteiner, che numeri


Difensori in vetrina per la Juve: uno ha la media-voto pi alta, laltro al terzo posto
DAL NOSTRO INVIATO

Curva in sciopero Cosmi punta forte su Muriel


LECCE (m.e.) Lo sciopero degli ultr far saltare il tutto esaurito al Via del Mare, per la sfida con la Juve. Ieri la prevendita ha toccato quota 19 mila, restano disponibili circa tremila tagliandi di Curva Nord che per sar disertata dalla parte pi calda della tifoseria giallorossa, in polemica per il caro prezzi (biglietti a 30 euro). Gli ultr fanno sapere che rimarranno fuori dalla Curva Nord ad incitare il Lecce, per far sentire il dissenso nei confronti di una societ il cui unico interesse ormai quello di fare pi cassa possibile. Intanto, ieri pomeriggio la squadra si allenata a Calimera (a porte chiuse), sotto un autentico nubifragio. Per un altro sgambetto alla Juve, Cosmi punta soprattutto sulla velocit di Muriel e Di Michele, che ha festeggiato i 36 anni con i compagni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

con 6,36). Il primato della Juve nato anche grazie alle prestazioni di questi due difensori.
Il centrale Andrea Barzagli arrivato nel gennaio del 2011 tra lindifferenza generale. Sembrava uno dei tanti, ma in breve tempo ha dimostrato di essere in assoluto tra i pi bravi difensori italiani. E infatti Prandelli lha convocato in Nazionale. Barzagli ha la grande qualit di saper difendere senza toccare il pallone e lavversario: capisce prima lo sviluppo dellazione, sempre piazzato bene e spesso usa il fisico solo per frapporsi tra lattaccante e la palla. In sedici partite giocate per intero non mai stato ammonito: per un difensore centrale un pregio notevolissimo. In Serie A ci sono altri 7 difensori che non hanno preso neanche un giallo scendendo in campo almeno 10 volte (Pasqual, Thiago Silva, Nagatomo, Konko, Campagnaro, Heinze, Jose Angel che per ha pre-

so un rosso), ma nessuno ha giocato quanto Barzagli e molti sono esterni. Andando a prenderlo a Wolfsburg la Juve ha fatto un affare.
Il terzino A differenza di Barzagli, Lichtsteiner non arrivato a prezzo di saldi. Lotito ha preteso i dieci milioni previsti dalla clausola di rescissione, ma lo svizzero ha dimostrato in fretta di valere la spesa. Ha cominciato a correre il 7 luglio in ritiro e non si pi fermato. A volte Conte deve frenarne limpeto perch Licht, che gi spinge tanto, attaccherebbe ancor di pi. Stephan ha segnato il primo gol della stagione e dello Juventus Stadium, ha crossato alcuni palloni invitanti e ha sempre garantito una tempestiva copertura. Lo svizzero che parla romano ha conquistato tutti anche con la sua simpatia. E la fascia destra, dove prima la Juve imbarcava acqua, adesso blindata.
gb.o.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LECCE

Quando nasci terzino o difensore centrale sai cosa ti aspetta. Se sbagli se ne accorgono tutti; se fai il tuo dovere, e anche qualcosa in pi, di solito ti prendi al massimo una pacca sulla schiena. Stephan Lichtsteiner e Andrea Barzagli, rispettivamente terzino destro e centrale della Juve, avranno la schiena a pezzi per le pacche prese finora. Il rendimento ottimo: secondo le pagelle della Gazzetta Barzagli il miglior difensore della Serie A con 6,47 di media voto e Lichtsteiner terzo con 6,38 (al secondo posto c Basta con 6,43, Abate ha la stessa media dello juventino, Domizzi quinto

6,47

la media voto (pagelle Gazzetta) di Andrea Barzagli, il migliore del campionato italiano

6,38

la media voto di Stephan Lichtsteiner, terzo assoluto alle spalle del serbo Duan Basta dellUdinese

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

10

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SERIE A LALTRO ANTICIPO DI OGGI

Tutto per Cisse Lazio col 4-4-2 Rilancio o addio


Reja: Sar il nuovo acquisto. Oggi fuori Hernanes e modulo adatto alla punta che non pu pi fallire. C un bel precedente...
Djibril Cisse, 30 anni, punta
IMAGESPORT

identiKit & CARRIERA

v Preso Alfaro
UFFICIALE LACQUISTO

Ma Reja perplesso
Il tecnico: La Lazio ha gi 4 punte centrali. Potrebbe andare in prestito al Siena

Emiliano Alfaro Toscano, 23 anni, uruguayano FOTOPRESS

Perch vedere

SIENA-LAZIO
In cerca di riscatto. La Lazio reduce dal brutto 0-0 in casa col Chievo nellultima giornata. Il Siena non vince da 7 turni e non segna da 5.
Artemio Franchi, ore 18

DAL NOSTRO INVIATO

STEFANO CIERI FORMELLO (Roma)

prima stagione del Leone Nero con il Marsiglia, quattro anni fa: segn solo 2 gol fino a Natale, poi nella seconda parte del campionato ne mise in fila ben 14. Lallenatore goriziano confida poi nelle motivazioni e nelle condizioni fisiche del francese. rientrato dalle vacanze in perfetta forma. E anche dimagrito, e ora in peso forma. E soprattutto molto motivato. Gli ho parlato a lungo in questi giorni, ha voglia di restare e di dimostrare di che pasta fatto. Sono sicuro che ci riuscir.
Il nuovo acquisto Reja, insom-

Adesso o mai pi. Perch mezzo campionato se n gi andato e, soprattutto, perch fino al 31 gennaio il mercato aperto e alla societ potrebbero venire dei pensieri. Dijbril Cisse lo sa e sa quindi che questa di oggi a Siena per lui lultima chiamata. Se dovesse deludere ancora, nonostante la sosta, nonostante il riposo rigenerante, allora per la Lazio diventer inevitabile porsi degli interrogativi. E col mercato aperto nessuna opzione pu essere esclusa.
Tirato a lucido Adesso o mai pi, dunque. Ed il primo a saperlo proprio lui. Ieri Cisse ha postato su twitter due citazioni che sono tutto un programma. Non sai mai quanto sei forte fino a quando essere forte resta la tua unica scelta. E ancora: la vita troppo breve per svegliarsi la mattina ed avere dei rimpianti. Reja sicuro che il nuovo anno porter con s anche un nuovo Cisse, anzi il vero Cisse, quello capace di segnare e convincere ovunque sia stato. Reja confida pure in un precedente statistico, relativo alla

ma, crede nella resurrezione

del francese. E allontana congetture di mercato (Cisse via per un altro attaccante) con una battuta che anche un pronostico: Il nostro nuovo acquisto di gennaio sar proprio Cisse. Se da qui in avanti riuscir a esprimersi come ha sempre fatto in carriera, per noi sar come avere a disposizione un rinforzo. E che rinforzo. Per favorire la rinascita del francese non solo a parole, ma anche con fatti concreti Reja mette in naftalina Hernanes e il 4-3-1-2 per proporre oggi a Siena un 4-4-2 nel quale Cisse dovrebbe trovarsi pi a suo agio. E, soprattutto, non dovrebbe pestarsi i piedi

con Klose. In realt ancora il tecnico Cisse pu occupare indifferentemente una qualsiasi delle tre posizioni dellattacco. Per me pi che tattico il suo un problema mentale. Deve solo sbloccarsi. Da questo punto di vista la sosta potrebbe averlo aiutato parecchio. Anche perch, durante le vacanze natalizie, Cisse stato raggiunto a Roma dalla moglie Jude con i loro figlioletti. Se quel benedetto gol che manca da quasi quattro mesi dovesse arrivare, insomma, non ci sarebbe proprio alcun dubbio sul destinatario della dedica...
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIUSEPPE CALVI STEFANO CIERI

5,8

i milioni di euro pagati al Panathinaikos. Contratto di 4 anni: 2,1 milioni a stagione

i gol segnati nella nazionale francese in 41 presenze (convocato a Sudafrica 2010)

le squadre: Auxerre, Liverpool, Marsiglia, Sunderland, Panathinaikos e Lazio

Affare fatto, con un giallo finale che, a un certo punto, sembrava poter rimettere tutto in discussione. E invece no, alla fine andato tutto come previsto: Emiliano Alfaro da ieri sera un giocatore della Lazio. Il club di Lotito e quello uruguaiano del Liverpool Montevideo hanno chiuso laccordo a Milano, con tanto di firme sui contratti. Lattaccante, che ha 23 anni e ha debuttato a novembre nella Celeste, coster alla Lazio 3 milioni che Lotito si impegnato a versare entro la fine del 2012. Alfaro, che gi luned sar a Roma per le visite mediche, firmer un contratto di cinque stagioni, compresa quella in corso, e percepir per questi quattro anni e mezzo un ingaggio complessivo di poco meno di 2 milioni, quindi 400 mila euro circa a stagione. Affare chiuso, dunque, ma nel tardo pomeriggio di ieri sembrava fosse saltato. Tutta colpa del rilancio di un altro club (pare il Cesena) che, secondo intermediari, era pronto ad offrire 4 milioni alla societ uruguaiana. Un colpo di scena che per si rivelato presto inconsistente. Cos Lazio e Liverpool Montevideo hanno potuto brindare allaffare.
Reja resta freddo Poco disposto a brindare allac-

Non segna IL GOL AL MILAN POI A SECCO DA SETTEMBRE


Soltanto un gol per Djibril Cisse nella sua avventura con la Lazio cominciata questestate: in Milan-Lazio 2-2, prima giornata di campionato, il 9 settembre 2011, lattaccante franco-ivoriano sigla il momentaneo 0-2 ANSA

quisto di Alfaro sembra invece Edy Reja. Almeno a giudicare dalle parole pronunciate dal tecnico ieri pomeriggio a Formello, quando per loperazione non era stata ancora chiusa. Alfaro? ha detto Reja . Non ancora un mio giocatore, quindi non posso giudicare. So che una punta centrale e noi di centrali abbiamo gi Cisse, Klose, Kozak e Rocchi. Quattro giocatori che giocano in quel ruolo. Per quanto mi riguarda non sono al corrente di questa operazione. Io comunque ho bisogno di certezze, di giocatori fatti, altrimenti andiamo avanti con quelli che abbiamo. Dichiarazioni inequivocabili che lasciano poco spazio alle interpretazioni: a Reja la soluzione-Alfaro non piace. Lotito e Tare sono stati per di parere diverso, a meno che non abbiano in mente di girare il nuovo acquisto a qualche altro club in prestito (c lipotesi Siena).
RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI AVVERSARI I BIANCONERI SONO SCIVOLATI NELLE ZONE BASSE DELLA CLASSIFICA

sa, ma non ci voglio pensare.


Mercato in attesa Sannino ha

Sannino non rischia, ma il Siena al bivio


Non vince da 7 giornate e oggi mancano Vitiello, DAgostino, Brkic e Vergassola
ALESSANDRO LORENZINI SIENA

Un anticipo delicato per tanti motivi quello del Siena con la Lazio. I bianconeri non vedono la vittoria da 7 turni e negli ultimi 5 non hanno fatto gol, raccogliendo solo due pari. Come se non bastasse non ci sa-

ranno gli squalificati Vitiello (sempre in campo) e D'Agostino, gli infortunati Brkic (operazione alla parete addominale) e Vergassola (appena uscito dallinfermeria, ma non ancora in grado di rispondere alla chiamata di Giuseppe Sannino). Il tecnico del Siena, la cui panchina al momento non traballa, non certo il tipo da scoraggiarsi nelle difficolt: tant che non vuole sentir parlare di assenze.
Pi di 15 punti La nostra filosofia la medesima da inizio anno ha detto Sannino . Chi scende in campo ha tutta la mia fiducia, non parlo mai degli as-

senti. Della Lazio Sannino non ha timore ma grande rispetto. Non dobbiamo guardare alla gara con il Chievo: pu accadere che prima delle vacanze alcune grandi squadre, con tanti stranieri, tendano a staccare un po. Dobbiamo invece guardare alla Lazio che ha giocato contro l'Udinese e a quella che ha fatto un gran cammino in campionato. Il Siena? Se abbiamo 15 punti vuol dire che sono quelli che meritiamo. Certo, se poi andiamo ad analizzare tutte le partite probabilmente meritavamo qualcosa in pi, ma non mi piango addosso. Il calcio come la vita, d e toglie: spero che ci venga restituito qualco-

commentato le voci di mercato che potrebbero disturbare lo spogliatoio. Chi fa questo mestiere, che bellissimo lavoro e permette di vivere molto bene, sa che c anche il mercato e devessere bravo a reggere psicologicamente. Ho parlato con chiarezza alla societ: a me spetta lavorare con chi ho a disposizione, non parlare di mercato. Il responsabile dellarea tecnica Giorgio Perinetti, a caccia di un esterno e di un attaccante, ha fatto un giro di consultazioni a 360 gradi. Vediamo se nei prossimi giorni alcune societ abbassano le richieste. Con il Varese avevano definito lacquisto di Carrozza, con Sestu e Parravicini in cambio. Ma Sestu non convinto, anche se andrebbe a giocare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Giuseppe Sannino, 54 anni, allenatore del Siena da questestate ANSA

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

SERIE A

il Film
La giornata dellamericano Dallaeroporto al campo
Lo sbarco a Ciampino ATTERRAGGIO DI PRIMA MATTINA James Pallotta, 53 anni, americano e co-proprietario della Roma, atterrato ieri mattina presto a Ciampino MANCINI La foto di gruppo a Trigoria CON FENUCCI, SABATINI E BALDINI Foto di gruppo della nuova Roma: da sinistra la.d. Claudio Fenucci, il d.s. Walter Sabatini, il d.g. Franco Baldini, James Pallotta e il consigliere Mauro Baldissoni GETTY

I NUMERI

4
3

Gazzetta.it
Gazza

i trofei vinti da De Rossi con la maglia della Roma: due coppe Italia (2007 e 2008) e una Supercoppa italiana (2007)

T f v

Pallotta risolleva la Roma De Rossi? I soldi ci sono


Arriva il leader della cordata Usa e al centrocampista dice: Si lavora al rinnovo, ti vogliamo. Il d.g. Baldini incontra Berti, ma il City non molla
MASSIMO CECCHINI ROMA

le presenze di De Rossi nella Roma in competizioni ufficiali (campionato e coppe); 45 invece i suoi gol

373

Jos Mourinho, 48 anni EPA

Effetto Superman? Si attendono riscontri. Se Clark Kent entrava in una cabina telefonica con la camicia sgualcita da impiegato e ne usciva con la calzamaglia da supereroe, James Pallotta scivolato nel centro sportivo di Trigoria vestito da manager assai casual e ne sortito fuori abbigliato da presidente-ombra della Roma, con tanto di felpa dordinanza. Aspettando che sveli i superpoteri, comunque, del 53 enne bostoniano un paio di impressioni possiamo dirle: 1) sembra essere gentile con tutti; 2) sembra portare fortuna. Un esempio? A poche ore dal suo arrivo a Ciampino, infatti, andato in scena lincontro tra il d.g. Baldini e Sergio Berti, manager di De Rossi. Tutto questo avvenuto a ora di pranzo nei pressi di Fiumicino, proprio mentre Pallotta consumava le sue prime pietanze giallorosse con i suoi manager Pannes e Zecca ed i dirigenti Fenucci, Sabatini, Baldissoni, Tacopina e Tempestilli.
Lazzurro prende tempo Ma par-

Pallotta ieri pomeriggio sui campi di Trigoria. Lamericano ha seguito lallenamento diretto da Luis Enrique
GETTY IMAGES

tiamo dal caso De Rossi facendo una premessa: Baldini e Berti si sentono quasi tutti i giorni. Stavolta per si voluto dare un segnale, approfittando del

fatto che lagente era a Roma di ritorno da Dubai. Sviluppi? Interlocutori, perch il giocatore vuole prendere ancora tempo e per questo in realt dando per scontato che i giallorossi non potranno offrirgli mai meno di 6 milioni netti e sicuri a stagione il contratto deve essere ancora modulato in toto su clausole (variabili) e premi. Due certezze per ci sono: 1) anche se non ha la forza di dare ultimatum, come ha detto lo stesso Baldini la scorsa settimana la Roma non vuole aspettare

a lungo; 2) il City preme per averlo subito mettendo sul piatto 6-7 milioni per i giallorossi, pi la ricca parte relativa alla procura divisa a met tra Berti e la Lumian, la societ cui partecipa anche ad Alberto De Rossi, pap di Daniele. Anzi, non escluso che il City (intenzionato a ristrutturare tutta la cantera) offra proprio ad Alberto un posto di rilievo. Postilla, il City sa bene come, se la trattativa scivolasse a giugno, a quel punto potrebbe essere il Real Madrid a far chiudere i giochi.

Niente problemi In questo scenario vediamo se e come sinserir Pallotta, che a Trigoria ha salutato Luis Enrique (con cui ha cenato), tutti i giocatori e parlato un paio di minuti con De Rossi, rammaricandosi che durante le vacanze a Boston non gli abbia chiesto i biglietti per i Celtics. Ti vogliamo tenere, stato per il concetto chiave che gli ha sussurrato, probabilmente ripetuto anche a pap Alberto, che ha voluto salutare in campo. Visto lallenamento e ammirate le strutture di Trigoria ha poi detto: Sono molto contento di essere a Roma, domenica andr allo stadio. Sono rimasto impressionato dal centro sportivo. De Rossi? Stiamo lavorando al suo rinnovo. Adesso non c nessun problema economico. Si spera, e proprio per questo Pallotta ha gi delineato le prime nuove strategie su marketing, merchandising e media. A proposito: la Open Gate che ha curato la comunicazione di DiBenedetto ha inviato una lettera alla Roma riguardo il pagamento per il proprio lavoro (si dice intorno ai centomila euro), ma il club, sorpreso, ha risposto che si trattava di servizi personali e non di competenza della Roma, che ha gi un suo staff per i media. Toccher a Superman-Pallotta decidere anche su questo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

i gol di De Rossi nella Nazionale A. Il centrocampista della Roma vanta 70 presenze azzurre

10

MOU BLINDA KAKA E PREFERISCE LA LIGA ...ALLA CHAMPIONS!


Sempre caustico, con i nemici di Barcellona, Jos Mourinho che spiega: La Champions si pu vincere anche per episodi fortunati. Invece il campionato no. E ironizza su GazzettaTv: Abbiamo grandi problemi: vinto 20 partite e persa 1.

TUTTI I GOL DELLA B E SU EDU VARGAS CANTA NAPOLI

S
Daniele De Rossi, 28 anni, gioca da sempre nella Roma
PHOTOVIEWS

Dalla vittoria del Verona alla goleada del Pescara a Nocera: tutti i gol della B. E poi video con la prima canzoncina dedicata dai tifosi del Napoli al nuovo idolo: il cileno Edu Vargas, accolto con entusiasmo allaeroporto di Fiumicino.

Taccuino
FIORENTINA

Gamberini: Voglio restare qui a vita


FIRENZE Dopo l'ultima con testazione alla squadra, interviene Alessandro Gamberini, capitano vio la: I tifosi hanno ragione quando di cono che non abbiamo fatto il massi mo, questa Fiorentina vale molto di pi della sua classifica. Ora bisogna ripartire da squadra provinciale, con umilt. L'Udinese la conferma che si pu continuare a fare bene anche dopo cessioni importanti e un monte ingaggi ridimensionato. Io ho fiducia in noi, nei Della Valle e sogno di chiudere qui la carriera.

LINFORTUNIO LATTACCANTE NON SI ABBATTE MA OLTRE A QUAGLIARELLA IL CLUB SI LANCIA SU UNA NUOVA PISTA

Osvaldo, lo stop di due mesi E adesso si pensa a Varela


Lesione alla coscia destra confermata per litaloargentino C interesse per la punta del Porto
ANDREA PUGLIESE ROMA

metter tutta per rientrare al pi presto, ha detto Osvaldo, che spera di accorciare i tempi di recupero a 40 giorni. Proprio come lo scorso anno, quando recuper molto prima dalloperazione per il distacco dellinserzione delladduttore.
Con la Juve Lo stop di Osval-

nonostante il suo gradimento (Sarei entusiasta di giocare con la Roma, so che c un interessamento). In attacco, si potrebbe pescare in casa: ma Caprari pronto per il Pescara ( un grande talento, ha detto ieri Zeman), Nico Lopez lontano dalla forma migliore e Tallo (possibile addio?), nonostante i tanti gol gi segnati in Primavera e il forte gradimento di Sabatini, sembra non rientrare nei piani di Luis Enrique.
Dal Portogallo Nel frattempo il nome nuovo finito nellocchio della Roma il capoverdiano (naturalizzato portoghese) Silvestre Varela, 26 anni, attaccante esterno del Porto, nel giro della nazionale dal 2010. Giocatore rapido, ha qualit atletiche, doti di sacrificio e sa giocare su ambo i lati. Con i portoghesi si arenata la trattativa per il mediano Guarin (la Roma chiede il prestito), mentre dal Brasile si registra un raffreddamento per Casemiro (San Paolo) e la conferma dellinteresse per Marquinho (Fluminense).
RIPRODUZIONE RISERVATA

POSSIBILI Luparense a Venezia ARRIVI Domani Marca-Rieti


(g.l.g.) Si gioca oggi la 15a giornata in Serie A, seconda di ri torno. Programma: Kaos Montesil vano, Acqua&Sapone Bisceglie, Asti Lazio, Fiumicino Augusta, Pe scara Putignano, Venezia Luparen se. Domani (ore 18) Marca Rieti. Class. Luparense 37; Marca 34; La zio 29; Asti 25; Montesilvano, Puti gnano 23; Bisceglie, Pescara 20; Acqua&Sapone 19; Kaos 14; Rieti, Fiumicino 11; Venezia 7; Augusta 5.

A
S

CALCIO A 5

Silvestre Varela, 26 anni, attaccante portoghese, gioca nel Porto. Ha vinto lEuropa League 2011

DONNE

Sfida al vertice Torres-Bardolino


(f.sal.) Dopo la sosta, ripren de oggi il campionato di Serie A fem minile. Questo il programma della 9a giornata (14.30): Como Milan, Tavagnacco Firenze, Mozzani ca Roma, Riviera di Romagna Chia siellis, Torino Brescia, Torres Bar dolino Verona (diff. tv RaiSport 1 lu ned ore 15.15), Venezia Lazio. Classifica: Torres 22; Bardolino Verona 21; Tavagnacco 18; Brescia 17; Tori no 15; Firenze, Mozzanica 10; Rivie ra di Romagna 9; Lazio 7; Chiasiellis, Como 6; Milan, Venezia 5; Roma 3.

Lecografia ha tolto ogni speranza, Pablo Daniel Osvaldo dovr restare fermo due mesi. Ieri gli esami strutturali hanno confermato lentit della lesione muscolare (secondo grado) ai flessori della coscia destra. Luned o marted (quando lematoma sar meno grande) il giocatore far unaltra ecografia, che dar unidea pi chiara dei tempi di recupero. Ce la

do, per, costringe la Roma a guardare al mercato degli attaccanti. Lincontro tra Bozzo e Sabatini per parlare di Pizarro e Quagliarella (che la Roma aveva chiesto alla Juve nelloperazione-Borriello) stato rinviato alla prossima settimana. Sabatini ha fatto il punto con Luis Enrique ieri sera, ad una cena a cui ha partecipato Pallotta, Baldini (nervoso) e il resto della dirigenza. Difficile, comunque, che dalla Juve arrivi Amauri,

S
Pablo Osvaldo, 25 anni, attaccante italo-argentino, alla prima stagione nella Roma
FORNASARI

S
Fabio Quagliarella, 28 anni, attaccante polivalente: al momento riserva nella Juve

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SERIE A
IL CASO IL NEO ACQUISTO AL CENTRO DI UNA DURA POLEMICA
che lospiter per i primi tempi, e in taxi ha raggiunto il centro sportivo di Castelvolturno, dove arrivato alle 13.30. Ad attenderlo cera Walter Mazzarri col quale s intrattenuto circa unora. La notizia pi intrigante, tuttavia, arriva dallo spogliatoio: il tecnico ha deciso dinserirlo nella lista dei convocati per la trasferta di Palermo e per Vargas potrebbe esserci addirittura la possibilit di finire in panchina, considerata lassenza di Lavezzi.
Ben accolto E stato lo stesso Mazzarri a presentarlo ai nuovi compagni accompagnandolo nello spogliatoio. La sua seduta durata soltanto mezzora, dedicata soprattutto a un lavoro defaticante. Poi, s accomodato a bordo campo per seguire la parte tattica cos come gli stato chiesto da Mazzarri: ha la necessit, lallenatore, dinserirlo negli schemi in tempi brevi considerata lintenzione di schierarlo

La stampa cilena parte allattacco Vargas nella citt della camorra


Ieri primo giorno da azzurro per lattaccante: sar convocato per la sfida di Palermo
NAPOLI

contro il Cesena, gioved sera, in occasione dellesordio in Coppa Italia. Dal Cile, invece, arrivano segnali inquietanti per quanto pubblicato dalledizione on line del settimanale The Clinic. Nel commentare il trasferimento di Vargas, i giornalisti sudamericani definiscono Napoli citt della delinquenza. La societ di De Laurentiis definita Camorra futbol club: il Napoli non immune ai capricci della camorra ricordando gli episodi di violenza subiti dai giocatori e dalle loro famiglie.
Numero 16 Indosser la ma-

Ha dormito per buona parte della mattinata, Edu Vargas, per annullare in fretta il disagio dovuto al cambio di fuso orario. Soltanto dopo una nutrita colazione, il neo acquisto del Napoli ha lasciato lalbergo sul lungomare,

glietta numero 16, Vargas. Avrebbe voluto il 7 ma quando ha saputo che era gi di Cavani, ha optato per il 16: nella cabala napoletana, questo numero significa buona sorte. La presentazione ufficiale prevista nel primo pomeriggio di luned nel solito albergo sul lungomare.
mi.mal.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Eduardo Vargas, 22 anni, con la maglia del Napoli CUOMO

C gi la statuina di Vargas DE LUCA

Dal ritorno in A azzurri sempre k.o. a Palermo: con Lavezzi fuori Mazzarri punta sul grande ex per vincere in trasferta dopo 3 mesi
MIMMO MALFITANO NAPOLI

numeri& STATISTICHE

Napoli da esportazione D Servono i gol di Cavani


La particolarit indiscussa. E, dunque, levento si presta per viverlo intensamente. Riprende il campionato, stasera, con due anticipi, mentre domani sera Edinson Cavani ritorner a Palermo, nella citt che ne ha valorizzato il talento, imponendolo al calcio mondiale. Una parentesi importante per uno come lui che in Sicilia ha avuto modo di conoscere il calcio italiano e di dimostrare quelle qualit che hanno convinto Aurelio De Laurentiis a investire 18 milioni di euro per ingaggiarlo. In un anno e mezzo il suo valore triplicato: il presidente lo valuta 60 mi-

I RIVALI

Bortolo Mutti, 57 anni, allenatore del Palermo PALAZZOTTO

Mutti si affida a Vazquez e al Barbera


In casa i rosanero hanno il 2 miglior rendimento della A Largentino verso il debutto
FABRIZIO VITALE PALERMO

Tornato dalle vacanze luruguaiano sta intensificando la preparazione


Edinson Cavani, 24 anni, ha chiuso il 2011 con una doppietta al Genoa, nel match finito 6-1 IMAGE SPORT

lioni di euro e il proprietario del Chelsea, Abramovich, sarebbe pronto a soddisfarne la richiesta al primo segnale positivo.
Tredici gol E il totale delle reti

clic
ALLA PRIMA DA EX SEGNO SU RIGORE MA SENZA ESULTARE

che Cavani ha realizzato fino a prima della pausa natalizia. Nove, in campionato, mentre i 4 gol segnati in Champions League sono stati determinanti per conquistare il passaggio agli ottavi di finale. Negli ultimi due mesi lattaccante s ritrovato dopo un inizio di stagione caratterizzato da un rendimento alterno. Le tensioni e gli acciacchi rimediati in estate, durante la coppa America, vinta con lUruguay, non gli hanno consentito una partenza sprint in campionato. S persino parlato di crisi, unipotesi che il giocatore ha sempre respinto, convinto comera che prima o poi sarebbe ritornato al gol. Come poi accaduto dopo la tripletta al Milan e le reti pesanti al Manchester City che

hanno esaltato il progetto del club. Ha concluso lanno solare con una doppietta al Genoa, dicevamo, e vorrebbe ripartire dando continuit al suo rendimento, magari. Le statistiche testimoniano un dato interessante per valutare meglio la crescita dellattaccante uruguaiano: sono 35, infatti, i suoi gol in 49 presenze in A col Napoli, contro i 34 realizzati col Palermo in 109 presenze.
Partita speciale E partito per le

ma volta da avversario. Al Barbera c gi stato nella scorsa stagione ed ha persino realizzato un gol, su rigore, senza esultare. Ma la gente non gli ha risparmiato i fischi.
Senza Lavezzi Su un campo dove il Napoli ha sempre perso da quando tornato in A, continuer a stare fuori il Pocho. Linfortunio muscolare patito contro la Roma lha costretto a fermarsi: dovrebbe rientrare contro il Bologna. Dunque, si affider al momento s delluruguaiano, Mazzarri, per ritornare alla vittoria lontano dal San Paolo, che manca da tre mesi, in attesa di poter disporre di Edu Vargas che potrebbe andare in panchina domani, alla Favorita, per poi esordire al San Paolo, gioved sera, nella gara desordio in Coppa Italia, contro il Cesena. Lultimo successo lontano da Fuorigrotta risale al 2 ottobre scorso, con lInter (0-3) a San Siro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cercasi disperatamente leffetto Barbera. Quello che ha portato il Palermo nei piani alti della classifica fino a dicembre. Perch bastato un mese in cui il calendario ha tenuto i rosanero lontani da casa per scivolare dal quinto al nono posto (da -7 a -13 dalla coppia di testa Milan-Juve). Tre partite in trasferta e una soltanto in casa, coincisa con la sconfitta col Cesena che ha fermato a sei le vittorie consecutive di Devis Mangia al Barbera. Per il resto due pareggi con Parma e Novara (lultimo gi sotto la gestione Mutti), nel mezzo la sconfitta nel derby col Catania al Massimino costata la panchina a Mangia. Il Palermo, insomma, non vince da pi di un mese, dalla vittoria interna con la Fiorentina e contro il Napoli spera di ritornare devastante in casa cos come lo era stato fin dallinizio della stagione, proprio nella partita che segna il debutto casalingo di Mutti come nuovo allenatore del Palermo.
Fortino Quella siciliana la seconda migliore

Cavani tornato da avversario lunica volta al Barbera il 23 aprile 2011, alla 34a giornata dello scorso campionato. Dopo due soli minuti sblocc su calcio di rigore, senza esultare, poi il Napoli (che non aveva Lavezzi e Cannavaro) fu rimontato dalle reti di Balzaretti e di Bovo, ancora dal dischetto. Fin 2-1.

vacanze in Uruguay, Edy Cavani, portandosi dietro la doppietta realizzata contro il Genoa e la consapevolezza di essersi ritrovato dopo qualche settimana di rendimento alterno. In questi giorni ha intensificato la preparazione, a Castelvolturno, per prepararsi alla sfida della Favorita, dinanzi a un pubblico che lha amato e che, probabilmente, non avr gradito le sue pressioni su Maurizio Zamparini per andare via da Palermo. Ma non sar la pri-

squadra della Serie A per vittorie interne dopo lUdinese, a pari merito con la Juve e Milan. Nonostante friulani, bianconeri e rossoneri abbiano giocato una partita in pi. Mentre continua il digiuno di vittorie esterne. Intanto Mutti spera di cominciare lanno nuovo con una vittoria al Barbera dove il Napoli nelle ultime quattro stagioni ha sempre perso con lo stesso punteggio, 2-1. E iniziare un cammino che dovr portarlo anche ed eliminare i problemi in trasferta, forte anche dei due nuovi arrivi Vazquez e Mehmeti. Linfa nuova per un attacco ridotto allosso dagli infortuni. Il fantasista argentino sembra sempre pi vicino allesordio dal primo minuto. Mutti intenzionato a consegnargli le chiavi del gioco alle spalle del tandem Budan-Miccoli. Le giocate de El Mudo potrebbero riaccendere oltre la fantasia in campo, anche lentusiasmo dei tifosi da un po di tempo in forte calo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 7 GENNAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Il Grande Cinema di Alberto Sordi opera in 50 uscite. Ogni uscita a 9,99. Per informazioni rivolgersi al Servizio Clienti Gazzetta. Tel 02.63798511

13

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SERIE A

Atalanta record per sconfiggere il Milan e il tab


Stadio vicino al tutto esaurito, ma di solito i bergamaschi non brillano dopo la sosta

(2-0 per il Milan, con Meazza allenatore-giocatore dei bergamaschi) e a San Siro nel 66 (altro k.o. per 1-0).
Imbattibilit LAtalanta sul tavolo per invertire la tendenza metter la sua striscia di sette partite senza sconfitte in questa stagione, la quarta miglior difesa casalinga e il capocannoniere del campionato. Non poco, se aggiungiamo che i nerazzurri in casa sono imbattuti e finora in tutto il campionato hanno perso quanto il Milan. Colantuono poi ha bei ricordi contro i rossoneri quando li affronta in casa: 2-0 con lAtalanta nel 2006 e 2-1 con il Palermo nel 2007. Qualcosa vorr pur dire. Conferma Per ripetersi Colan-

I NUMERI

UDINESE DOPO LO SFOGO SU TWITTER

le reti realizzate da Floro Flores con la maglia dellUdinese

28 2

Floro Flores Non voglio andare via


Lattaccante chiarisce: Vorrei solo giocare di pi
MASSIMO MEROI UDINE

tuono vuole cavalcare la buona vena mostrata da Marilungo, a segno due volte col Cesena prima della sosta, e confermato alle spalle di Denis. Sono pronto a correre come un matto pur di dare una mano alla squadra, ma devo migliorare ancora sotto porta e prendere esempio dai campioni come Rooney e Tevez che corrono dietro a tutti e segnano tantissimo ha detto lattaccante di Montegranaro che si ripreso lAtalanta proprio quando sembrava fosse ai

i gol in questa stagione: uno in campionato contro la Lazio e uno in Europa League contro lAtletico Madrid

le squadre in cui ha giocato: Napoli, Samp, Perugia, Arezzo, Udinese e Genoa

Sono stato dipinto come un ribelle, ma non lo sono. Io ho solo chiesto di giocare, non di andare via. La confessione firmata Antonio Floro Flores. Non arriva via Twitter, ma per telefono. Lattaccante dellUdinese stato lassoluto protagonista della settimana bianconera. Colpa di uno sfogo su Internet. Un errore sicuramente, ma catalogabile alla voce ingenuit. Vorrei solo giocare un po di pi perch amo questa maglia e sono convinto di poter essere utile alla causa.
Timore Le parole di Floro arrivano al termine di una giornata che lo ha visto riaggregarsi ai compagni dopo lallenamento differenziato di gioved che aveva dato adito alle solite illazioni. La sua paura, confessata sottovoce, quella di ritrovarsi contro la piazza ed essere davvero costretto a cambiare aria. Non cos. Sul web qualche tifoso friulano ha manifestato la sua delusione, ma la maggioranza ancora dalla sua parte. Anche la societ. Il patron Gianpaolo Pozzo stato severo (Chi esce dal coro non tollerato) e si augurato di non dover pi tornare sullargomento. Il giocatore si reso contro di aver commesso una sciocchezza e adesso cerca solo di chiudere questa settimana movimentata parlando sul campo. Domani lUdinese riparte dalla sfida del Friuli delle 12.30 con il Cesena e potrebbe essere la migliore occasione per ricominciare anche per Floro. Sempre che Guidolin lo schieri titolare con Di Natale. Ipotesi Il tecnico sceglier come sempre per il be-

S LAtalanta in A reduce da tre k.o. di fila al rientro dalle vacanze, dei quali due in casa
Un momento di esultanza dei giocatori dellAtalanta. I bergamaschi hanno chiuso il 2011 battendo il Cesena LIVERANI
GUIDO MACONI ZINGONIA (Bg)

Comunale tutto esaurito, Bergamo ha fame di grande calcio dopo aver inghiottito il boccone avvelenato cucinato dal suo ex capitano e uomo simbolo. Ma di Doni in questi giorni nessuno parla pi. Si pensa al Milan. In due giorni si sono volatilizzati altri duemila biglietti: ne restano solo 200 divisi tra Parterre e Creberg e oggi arriver anche il sold out che varr il

record stagionale di presenze (con lInter ci si era fermati a 19.613) e di incasso. C voglia di grande impresa, anche perch alla stagione manca ancora la ciliegina sulla torta, cio lo scalpo di una grande.
Tab Ma c da rovesciare anche la cabala. Gli inizi danno non sono molto incoraggianti per lAtalanta. In Serie A reduce tre k.o. di fila, di cui due a Bergamo: 1-2 con la Roma nel 2008 e 0-2 con il Napoli nel 2010 che port alle dimissioni

di Conte. Lanno scorso in B invece ci fu una vittoria, il 2-0 sul Grosseto con in panchina Colantuono che ha firmato anche lultima vittoria nella massima serie alla prima dellanno: 5-1 al Livorno nel 2007. Di fatto le uniche due vittorie negli ultimi cinque anni sono state proprio con Colantuono. Altra curiosit: lAtalanta non ha mai battuto il Milan nel mese di gennaio (9 k.o. e 2 pareggi, compreso il 2-2 dell83 in Serie B). In due casi stata anche la prima partita dellanno: a Bergamo nel 46

saluti. Se non mi cacciano resto qua dice ora. Intanto domani dovr mettersi anche una mano sul cuore. In casa mia siamo tutti milanisti, ma domenica tiferanno tutti per me. Queste sono le partite che da bambino sogni di giocare e io spero di vincerla, ma dobbiamo giocarla da squadra e non sui singoli, altrimenti ci fanno dieci gol. Al Milan toglierei Thiago Silva: mi piacerebbe avere la sua maglia, ma prima vorrei fargli gol.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonio Floro Flores, 28 anni, attaccante napoletano dellUdinese, bianconero dal giugno 2007, con una breve parentesi al Genoa
AFP

ne della squadra, non saranno certo le polemiche di questa settimana a condizionare le sue decisioni. Anche perch la sensazione che, nonostante i tentativi della societ di dichiarare Floro Flores fuori dal mercato, da qui a gennaio le pretendenti non mancheranno. La Fiorentina rimane la candidata principale, ma non va scartata la Roma che dovr rinunciare a Osvaldo per un paio di mesi.
Quadrato Ieri arrivato a Udine Pa-

i k.o.
Dal gol di Mancini al 2-0 del Napoli che port alladdio di Conte
Nel 2008 La rimonta dei giallorossi 13 gennaio 2008: Atalanta-Roma finisce 1-2, al gol di Ferreira Pinto rispondono Totti e Mancini (nella foto) SPORT IMAGE Nel 2010 Il Napoli fa festa alla Befana e Conte va via 6 gennaio 2010: Atalanta-Napoli 0-2, Apre Pazienza (nella foto) poi Quagliarella. Il k.o. cost laddio di Conte LAPRESSE

olo Palermo, manager di Floro Flores. Non abbiamo appuntamenti con lui, ma se c da fare una chiacchierata la porta sempre aperta, dice il d.s. bianconero Fabrizio Larini: evidente il tentativo della societ di fare quadrato. Lobiettivo far sbollire la situazione per ripartire uniti nel 2012. Su questi concetti batter oggi nella conferenza stampa anche Guidolin che poche ore prima dello sfogo su Twitter di Floro aveva detto: Per me non cambiato niente, lo vedo sereno, si sta allenando bene come sempre. Sembra il ritratto di un giocatore da far giocare con il Cesena. Sembra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

OBIETTIVO SALVEZZA IERI PRIMA SEDUTA PER LATTACCANTE. IL DIFENSORE SI ALLENA CON LA SQUADRA PERO MANCA ANCORA LA FIRMA

Novara: Caracciolo e Rinaudo per risalire


La.d. De Salvo: Abbiamo investito, ma il tetto ingaggi resta quello di sempre
GIUSEPPE MADDALUNO NOVARA

che per la propriet.


Tre novit Un rinforzo per reparto, questo chiedeva Tesser e questo gli ha voluto dare a tempo di record il d.s. Pederzoli che ha gi chiuso le trattative con Rinaudo (manca solo la firma, laccordo c ormai da giorni), Jensen e Caracciolo. Due giocatori in prestito e uno svincolato, ingaggi in linea con quelli del gruppo (il tetto inferiore ai 450 mila euro lordi) con una sola eccezione: Caracciolo era il nostro primo obiettivo, lo abbiamo puntato da tempo e per chiudere abbiamo dovuto compiere un piccolo sacrificio che lingaggio di un attaccante del suo curriculum impone spiega De Salvo ma come ho gi detto, la nostra politica inalterata. Il bilancio ringrazia, i tifosi anche.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Si dice che lappetito vien mangiando e a Novara, a quanto pare, il palato si gi abituato al dolce sapore della Serie A. Un sapore che la citt e la squadra hanno riscoperto dopo oltre mezzo secolo di assenza e che, probabilmente, proprio per questo, nessuno vuol smet-

tere di gustare. In estate il gruppo ha visto linnesto di ben dodici nuovi elementi, praticamente il 50% della rosa a disposizione di Tesser, con operazioni che hanno seguito ben precisi dettami economici, sia in termini di costi che di ingaggio. La nostra filosofia lunica cosa del progetto che non siamo disposti a modificare: ci ha portati fin qui dalla Lega Pro e vi rimarremo fedeli: questa la linea dettata dallamministratore delegato azzurro, Massimo De Salvo.
Obiettivo salvezza Eppure la propriet sta dimostrando coi fatti di tenere alla massima serie: Stiamo parlando di qualcosa di importantissimo per noi e

per la citt prosegue De Salvo qualcosa cui non abbiamo alcuna intenzione di rinunciare senza lottare. La situazione difficile ma non disperata. Pur essendo attualmente nel lotto delle retrocesse, il Novara mantiene distacco minimo dal resto del gruppo: Ci manca poco e per questo abbiamo deciso di investire conferma De Salvo abbiamo ancora grande fiducia nel gruppo allestito in estate, perch ha dimostrato sul campo di meritarsi questa occasione, ma anche nostro dovere far di tutto per migliorare le cose. Anche perch lambiente tutto sta dimostrando un entusiasmo incredibile: in queste condizioni pi facile per tutti compiere sacrifici... an-

Andrea Caracciolo, 30, attaccante in prestito dal Genoa BOZZANI

Leandro Rinaudo, 28 anni, difensore arrivato dal Napoli BOZZANI

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

MERCATO

Fiorentina, Biglia pi che Valero Cesena su Munari


Alternative per i viola: Candreva e Parolo Palermo: Pinilla in partenza, si torna su Rios

le trattative delle venti di

ATALANTA
ACQUISTI nessuno. CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Contini (d, Siena), Santacroce (d, Parma), Stendardo (d, Lazio), Aronica (d, Napoli), Cazzola (c, Juve Stabia), Gentzoglou (c, Aek Atene).

BOLOGNA
ACQUISTI Rubin (d, Parma). CESSIONI Coda (a, Siracusa). OBIETTIVI Mantovani (d, Palermo), Kozak (a, Lazio), Castaignos (a, Inter), Sorensen (d, Juventus), Bueno (a, Nacional).

A
CAGLIARI CHIEVO
CESSIONI nessuno.

CATANIA
ACQUISTI Ilsinho (d, Internacional). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Cazzola (c, Juve Stabia), Marchesin (p, Lanus), Curci (p, Roma), Manninger (p, Juve), Arcari (p, Brescia), Bizzarri (p) e Carrizo (p, Lazio), Cristoforo (c, Penarol), Sadiku (a, Locarno), Thiago Neves (c, Flamengo), Jo (a, Internacional), T. Neves (a, Al Hilal)

CESENA
ACQUISTI nessuno. CESSIONI Meza Colli (c, Alaves), Riski (c, Honefoss). OBIETTIVI Castaignos (a, Inter), Floro Flores (a, Udinese), Pilar (c, V. Plzen), Biondini (c, Cagliari), Caserta (c, Atalanta), Santana (c, Napoli), Pozzi (a, Samp), Kozak (a, Lazio). Gentzoglou (c, Aek), Seymour (c, Genoa), Knezevic (d, Livorno), Rizzato (c, Reggina), A. Rossi (d, Siena).

ACQUISTI Dessena (c, Sampdoria), Bovi (c, Reggiana). CESSIONI Magliocchetti (d, Reggiana). OBIETTIVI Cazzola (c, Juve Stabia), Acquafresca (a, Bologna), Pozzi (a, Samp), Rivarola (c, Barcellona), Toni (a, Juve), Zeballos (a, Olimpia A.), Battaglia (c, Huracan).

FIORENTINA
ACQUISTI Hegazy (d, Ismaily, per luglio). CESSIONI Gilardino (a, Genoa). OBIETTIVI Iaquinta (a) e Amauri (a, Juventus), Pinilla (a, Palermo), Palombo (c, Samp), Biondini (c, Cagliari), Yacob (c, Racing), Floro Flores (a, Udinese), El Hamdaoui (a, Ajax), Biglia (c, Anderlecht), Borja Cavallero (c, Villarreal), Candreva (c), Parolo (c, Cesena), Chamakh (a, Arsenal), El Arabi (a, Al Hilal).

GENOA
ACQUISTI Gilardino (a, Fiorentina). CESSIONI Caracciolo (a, Novara), Ribas (a, Sporting L.). OBIETTIVI Biondini (c, Cagliari), Lodi (c, Catania), De Luca (a, Varese), Zaccardo (d, Parma), Roncaglia (d, Boca), N. Viola (c) e Rizzo (c, Reggina), Vayrynen (a, Honka), Sorensen (d, Juventus), Doukara (a, Vibonese), Sansone (c, Sassuolo).

ACQUISTI Merli Sala (d, Foligno).

OBIETTIVI El Shaarawy (a, Milan), Abdi (c, Udinese), Bacinovic (c, Palermo), Larrondo (a, Siena), Cazzola (c, Juve Stabia), Valdifiori (c, Empoli), Balzani (d, Pescara), Guarna (p, Ascoli).

INTER
ACQUISTI nessuno.

JUVENTUS
ACQUISTI Borriello (a, Roma) CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Pizarro (c, Roma), Caceres (d, Siviglia), Guarin (c, Porto), Palombo (c, Sampdoria), Leali (p, Brescia).

LAZIO
ACQUISTI Alfaro (a, Liverpool M.). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Biondini (c, Cagliari), Inzaghi (a, Milan), Kranjcar (c, Tottenham), Kuzmanovic (c, Stoccarda), Parolo (c, Cesena), Elm (c, Az), Sansone (c, Sassuolo), Olic (a, Bayern), Biagianti (c, Catania), Cirigliano (c, River Plate).

Lucas Biglia, 25 anni, allAnderlecht dal 2006 REUTERS


DI FEO-GOZZINI-VITALE

Borja Valero, 26 anni, regista del Villarreal AFP

CESSIONI Caldirola (d, Brescia). OBIETTIVI Juan (d, Internacional), Tevez (a, Man. City), Lucas (a, San Paolo), Mertens (c, Psv), Romulo (c, Vasco da Gama), Schurrle (a, Leverkusen), Quagliarella (a, Juventus).

Mosse Palermo Sorpresa in

La Fiorentina piazzer il suo primo colpo di gennaio in regia. E il d.s. Corvino tratta nomi di prima fascia: il ballottaggio tra Biglia (Anderlecht) e Borja Valero (Villarreal). In entrambi i casi serve un investimento importante: largentino sembra in vantaggio perch pi fattibile, ma sono trattative difficili. Ecco perch la Fiorentina si cautela intavolando una bozza di scambio con il Cesena. Tra i romagnoli gli obiettivi sono Candreva e Parolo, il viaggio inverso potrebbero farlo Munari e Marchionni, che per il Cesena non vuole: una trattativa per ora solo accennata, anche perch per Parolo i romagnoli giocano su pi tavoli (sono interessate Lazio, Cagliari, Genoa e la stessa Juve). In attacco in pole c El Hamdaoui (Ajax), ma alla lista si aggiungono altri due marocchini: Chamakh (Arsenal) ed El Arabi (Al-Hilal), piste in salita per gli ingaggi importanti e perch entrambi disputeranno la Coppa dAfrica e sarebbero eventualmente disponibili solo da febbraio. In uscita, intanto, pressing del Granada per Babacar. Nemmeno il Cesena si ferma qui: manda Riski in prestito allHonefoss (Norvegia), tratta per Santana e Pozzi (ma su entrambi c pure il Siena), ha sondato Alvarez (Palermo) e Rizzato (Reggina).

avanti, dove Pinilla a breve chieder di partire per motivi familiari. La pista quella dellUniversidad de Chile, ma il Palermo per adesso fermo nel proposito di non lasciarlo andare in prestito. Intanto i rosanero lavorano per Viviano (Inter) e Rigoni (Chievo, scambio con Bacinovic), a centrocampo potrebbero riaprirsi le piste Rios (Tijuana, lo ha confermato ieri il presidente Zamparini) e Pazienza (Juventus). Miccoli, intanto, ha unofferta dallAl-Sadd (Qatar).

ti a centrocampo tornano. Intanto su piste cilene: vicino lesterno Campos (Audax Italiano, dovrebbe essere girato al Granada), si prova a prendere il regista Silva (Univ. Catolica, che lo valuta un milione). In attacco Moraes (Cska Sofia) bloccato, bisogna decidere se farlo arrivare subito o in estate.
Altre trattative Il Catania defi-

LECCE
ACQUISTI nessuno. CESSIONI Legittimo (d, Alto Adige). OBIETTIVI Curci (p, Roma), Kozak (a, Lazio), Iaquinta (a) e Sorensen (d, Juventus), Acerbi (d, Chievo), Mannini (c, Siena), Santacroce (d, Parma), Bogdani (a, Cesena).

MILAN
ACQUISTI nessuno. CESSIONI nessuno.

NAPOLI
ACQUISTI Vargas (a, Universidad de Chile). CESSIONI nessuno.

Catania: Ilsinho ai dettagli, nel mirino adesso c Jo. Maxi Lopez, sfida Amburgo-Fulham
Punto Lecce Con larrivo di Al-

faro, la Lazio potrebbe decidere di mandare in prestito Kozak: il Lecce c, non mollano Bologna, Cesena e Sampdoria. In alternativa, i salentini pensano a Bogdani, in uscita dal Cesena. Per la difesa il d.s. Osti prover ad accelerare i tempi per lo scambio di prestiti con il Parma con Brivio verso lEmilia e Santacroce a Lecce.
Affari Udinese La mancata con-

vocazione di Doubai per la Coppa dAfrica (Costa dAvorio) potrebbe rallentare il mercato in entrata, visto che i con-

nisce i dettagli per Ilsinho (International, sar prestito con diritto di riscatto), lavora per un altro colpo (pu essere Jo, visto che Thiago Neves vicino a rifirmare col Flamengo) e si prepara alla cessione di Maxi Lopez: Amburgo sempre in vantaggio, a breve incontro con il Fulham. Il Genoa prosegue i contatti con la Juventus per Sorensen (ai bianconeri oltre a Sturaro e Marchiori interessano anche Cofie e Boakye, in prestito al Sassuolo), valuta lattaccante Doukara (Vibonese, lo segue anche il Parma) e Sansone (Sassuolo, ma la Lazio ci lavora da tempo) e a breve vedr il Varese per riparlare dellattaccante De Luca; per Ze Eduardo, intanto, c stato un sondaggio del Flamengo. Il Chievo ha chiesto informazioni sul portiere Guarna (Ascoli). Siena: si avvicina Giorgi (Novara), stand by per Carrozza, si parla con Parma e Cesena per piazzare lesterno Rossi. Toni (Juve) verso il Nord America: Montreal o Seattle.
RIPRODUZIONE RISERVATA

OBIETTIVI Tevez (a, Manchester City), Maxwell (d) e Keita (c, Barcellona).

OBIETTIVI Candreva (c, Cesena).

NOVARA
ACQUISTI Caracciolo (a, Genoa), Jensen (c, svincolato). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Mascara (a, Napoli), Felipe (d, Fiorentina), Mehmedi (a, Zurigo), Moras (d, Swansea), Pesoli (d, Siena).

PALERMO
ACQUISTI Mehmeti (a, Malmoe), Vazquez (c, Belgrano), Milanovic (d, Siena). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Moreno (c, Espanyol), Rios (c, Tijuana), L. Rigoni (c, Chievo), Caballero (a, Olimpia A.), Salamon (c, Brescia), Pazienza (c, Juventus), Aronica (d, Napoli), Viviano (p, Inter).

PARMA
ACQUISTI Lofquist (c, Mjallby), Okaka (a, Roma). CESSIONI Rubin (d, Bologna). OBIETTIVI Toni (a, Juventus), Gastaldello (d) e Palombo (c, Sampdoria), Pazienza (c, Juventus), Ninis (a, Panathinaikos), Ferrario (d) e Brivio (d, Lecce), Doukara (a, Vibonese), A. Rossi (d, Siena).

ROMA
ACQUISTI Lopez (a, Nacional Montevideo). CESSIONI Borriello (a, Juventus), Okaka (a, Parma). OBIETTIVI Casemiro (c, S. Paolo), Paulinho (c, Corinthians), Guarin (c, Porto), Corluka (d, Tottenham), Verratti (c, Pescara), Masi (d, Pro Vc), Quagliarella (a, Juventus).

SIENA
ACQUISTI nessuno. CESSIONI Troianiello (c, Sassuolo), Milanovic (d, Palermo). OBIETTIVI Carrozza (c, Varese), Padalino (c), Pozzi (a) e Maccarone (a, Sampdoria), Castaignos (a, Inter), Giorgi (c, Novara), Meggiorini (a, Novara), Santana (a, Napoli), Valdes (c, Parma), Malonga (a, Cesena), Carrozzieri (d, Lecce).

UDINESE
ACQUISTI Fanchone (d, Sochaux), Fernandes (c, Leicester). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Mudingayi (c, Bologna), Anin (c, Sochaux), L. Rigoni (c, Chievo), Pazienza (c, Juventus), Widmer (d, Aarau), Zyro (c, Legia Varsavia), Campos (c, Audax Italiano), F. Silva (c, Universidad Catolica), Moreas (a, Cska Sofia).

AFFARI ALLESTERO INDISCREZIONE DELLINDIPENDENT, SECCA LA RISPOSTA DEL CAMPIONE SU TWITTER E DEL CLUB CON UN COMUNICATO

Rooney in vendita? Lui e lo United: Spazzatura


Ufficiale il ritorno di Thierry Henry allArsenal. Luned forse gi in campo col Leeds
BOLDRINI-BREGA

Henry e lArsenal, atto secondo. Ieri mattina stato siglato laccordo con i Red Bull di New York per il prestito di due mesi dellattaccante francese, 369 presenze e 226 gol con i Gunners dal 1999 al 2007. Indosser la maglia numero 12. Il 10 dicembre 2011,

per il 125 compleanno del club, era stata scoperta una statua in suo onore e il francese si era commosso. Da novembre Henry si allena con lArsenal: Tra me e lArsenal stata una gran storia, non potevo rinunciare a giocare ancora qui. Sono onorato di indossare ancora questa maglia. Henry sar disponibile luned con il Leeds, in Coppa dInghilterra.

Rooney Intanto lIndipendent

lancia unindiscrezione clamorosa su Rooney: sulla scia degli ultimi problemi extra campo, Ferguson allo United avrebbe dato lok alla cessione di Wayne. Secondo il giornale, al ragazzo potrebbe piacere Milano. Ma il diretto interessato in serata ha smentito seccamente tutto via Twitter: Quella dellIndipendent spazzatura, il mio futuro allo United,

io e Ferguson non abbiamo alcun problema e chi dice il contrario non sa di cosa sta parlando. arrivato anche il comunicato dello United: Sono assurdit. Possiamo assicurare tutti i tifosi che Ferguson e Rooney hanno sempre avuto il massimo rispetto luno dellaltro e pensano solo a lavorare insieme nelle prossime stagioni.
Thierry Henry, 34 anni REUTERS
RIPRODUZIONE RISERVATA

16

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SERIE A LE ULTIME PER LA MAGIC CUP


GIOCHIAMO A TAVOLINO LA

17

SIENA (4-4-2)-LAZIO (4-4-2)


OGGI ORE 18 STADIO Artemio Franchi ARBITRO Gervasoni di Mantova (Giachero-Galloni; Brighi) PREZZI da 25 a 45 euro TV Sky Calcio 1 HD e Sky SuperCalcio HD; Premium Calcio e Premium Calcio HD2
-

INTER (4-4-2)-PARMA (4-4-1-1)


LAZIO
Reja lascia Hernanes in panchina e punta sul 4-4-2 con Sculli esterno pronto a fare il terzo attaccante. Dias, rientrato in ritardo dal Brasile, parte dalla panchina. IN GRAN FORMA Gol e grandi prestazioni: se Lulic comincia lanno nuovo come ha finito il vecchio non si sbaglia a puntare su di lui. DA EVITARE Scaloni, chiamato a sostituire Konko, potrebbe andare in difficolt contro la velocit di Destro e Brienza. ALLENATORE Reja. PANCHINA Carrizo, Diakite, Dias, Del Nero, Gonzalez, Hernanes, Rocchi. BALLOTTAGGI Sculli-Hernanes 80-20%, Biava-Diakite 80-20%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Radu. INDISPONIBILI Brocchi (15 giorni), Konko (7 giorni), Kozak (10 giorni), Marchetti (5 giorni), Mauri (60 giorni). ALTRI Cavanda, Garrido, Makinwa, Matuzalem, Stendardo, Zauri.

SIENA
Mancano tre titolari, Sannino orientato a mandare in campo Grossi dal primo minuto sulla fascia sinistra, in attacco conferma della coppia Calai-Destro, in difesa ci sar Angelo sulla fascia destra. Ventuno i convocati dal tecnico, c anche Codrea. Ieri rifinitura nel pomeriggio a Colle val dElsa (a porte chiuse), quindi squadra in ritiro. IN GRAN FORMA Destro, potrebbe tornare al gol, non segna da due mesi. DA EVITARE Del Grosso, potrebbe avere problemi a sinistra ALLENATORE Sannino. PANCHINA Farelli, Contini, Belmonte, Codrea, Mannini, Reginaldo, Gonzalez. BALLOTTAGGI Grossi-Mannini 60 -40%, Terzi-Contini 60-40%. SQUALIFICATI DAgostino (1), Vitiello (1). DIFFIDATI Calai, Rossi, Gazzi. INDISPONIBILI Vergassola (7 giorni), Brkic (21 giorni). ALTRI Acosta, Sestu, Angella, Pesoli, Larrondo, Rossi.

GIORNATA

OGGI ORE 20.45 STADIO Giuseppe Meazza ARBITRO Giannoccaro di Lecce (Preti-La Rocca; Guida) PREZZI da 22 a 365 euro TV Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD; Premium Calcio e Premium Calcio HD1
6,63

INTER
Ranieri potrebbe far riposare il diffidato Thiago Motta in vista del derby. Pi difficile risparmiare Maicon, anche lui a rischio cartellino. IN GRAN FORMA Milito contro il Lecce ha fatto un gol alla Milito e cerca il riscatto. DA EVITARE Dopo una serie di buone prove, nelle ultime uscite Faraoni ha stentato. ALLENATORE Ranieri. PANCHINA Castellazzi, Samuel, Thiago Motta, Poli, Obi, Zarate, Coutinho. BALLOTTAGGI Ranocchia-Samuel 51-49%, Faraoni-T. Motta 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Thiago Motta, Maicon. INDISPONIBILI Sneijder (5 giorni), Forlan (5 giorni), Chivu (5 giorni), Stankovic (5 giorni), Viviano (25 giorni), Jonathan (15 giorni) ALTRI Orlandoni, Castaignos.

PARMA
Tutti disponibili per Colomba che ha escluso per scelta tecnica, tra gli altri, Crespo, Blasi e Valdes. Se Brandao dovesse giocare, per lui sarebbe il debutto. IN GRAN FORMA Floccari: fa segnare ed ora si messo anche a far gol. DA EVITARE Zaccardo: non al top della forma fisica e le sue prestazioni ne risentono. ALLENATORE Colomba. PANCHINA Pavarini, Santacroce, Pereira, Musacci, Valiani, Palladino, Pell. BALLOTTAGGI Modesto-Valiani 60-40%, Brandao-Santacroce 55-45%. SQUALIFICATI Lucarelli (1). DIFFIDATI Galloppa. INDISPONIBILI nessuno. ALTRI Gallinetta, Marques, Feltscher, Ze Eduardo, Jadid, Blasi, Valdes, Crespo.

Bologna, difesa a tre E Ramirez scalpita


Pioli con il Catania cambia modulo Diamanti favorito sulluruguaiano
NICOLA ZANARINI BOLOGNA

PEGOLO
5,25 6 5,63 5,63

JULIO CESAR
6,33 6,17 5,75 6,25

ANGELO ROSSETTINI TERZI DEL GROSSO

MAICON LUCIO RANOCCHIA NAGATOMO

6,25

5,88

5,63

5,67

5,88

6,25

BRIENZA

BOLZONI
5,5

GAZZI
5,5

GROSSI

FARAONI ZANETTI CAMBIASSO ALVAREZ


6 5,88

CALAI

DESTRO

PAZZINI
6,5

MILITO

6,38

CISSE

KLOSE

FLOCCARI

6,67

GIOVINCO
5,67 6 5,67 6,88

6,38

LULIC

LEDESMA

CANA

SCULLI

MODESTO GALLOPPA MORRONE BIABIANY


5,63 5,67 5,88

5,88

6,25

RADU STANKEVICIUS BIAVA SCALONI


7

GOBBI BRANDAO PALETTA ZACCARDO


6,13

Le sconfitte di fine anno con Genoa e Roma hanno scalfito le poche certezze messe insieme tra fine novembre e met dicembre ed un Bologna pieno di dubbi quello che vive la vigilia del primo impegno del 2012. La gara interna con il Catania molto sentita dai rossobl, tanto che il ritiro stato anticipato di un giorno per trovare la massima concentrazione nel tentativo di migliorare il magro bilancio interno di 2 vittorie, un pareggio e ben 5 sconfitte.
Si cambia Fra le tante incognite che tengono in ansia giocatori e tifosi c il cambio di modulo meditato da Stefano Pioli, che dopo le feste vuole mettere in cantina lalbero di Natale e passare alla difesa a 3. A prendere il posto dello squalificato Portanova sar Loria, che il tecnico sembra ritenere lunico in grado di guidare il reparto arretrato perch Raggi quasi allesordio da centrale e lo svedese Antonsson ha ancora difficolt di comunicazione con i compagni. Il trio di centrocampo diventer un quartetto, il che permetter di far convivere Perez e Mudingayi senza rinunciare a uno dei due rocciosi mediani. Gaston c La buona notizia il

BIZZARRI

MIRANTE

GAZZETTA.IT Tutto per fare la vostra Magic formazione: i probabili titolari, gli infortunati, gli squalificati e le statistiche BOLOGNA (3-4-1-2)-CATANIA (5-3-2)
DOMANI ORE 15 STADIO DallAra ARBITRO Romeo di Verona (Faverani-Stefani, Baratta) PREZZI da 10 a 90 euro TV Sky Calcio 6 HD; Premium Calcio 6
6,25

CAGLIARI (4-3-1-2)-GENOA (4-3-3)


CATANIA
Spolli sta bene e dovrebbe essere in campo dal primo istante, al pari di Maxi Lopez, uomo mercato che continua ad allenarsi con i compagni. In porta Campagnolo al posto di Andujar, collocato sul mercato. IN GRAN FORMA Almiron segna oltre che spezzare il gioco degli avversari. DA EVITARE Campagnolo gioca la prima da titolare e deve entrare subito in clima agonistico. ALLENATORE Montella. PANCHINA Kosicky, Capuano, Potenza, Delvecchio, Gomez, Bergessio, Catellani. BALLOTTAGGI Lopez-Bergessio 70-30%, Biagianti-Delvecchio 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Marchese, Almiron e Bellusci. INDISPONIBILI Suazo (10 giorni). ALTRI Andujar, Terracciano, Paglialunga, Keko, Donnarumma, Sciacca, Ricchiuti, Ledesma, Lanzafame, Alvarez, Llama.

BOLOGNA
Smaltita la tonsillite Ramirez sulla via del recupero e si allenato con i compagni ieri al DallAra. Pioli ha due giorni per decidere se rischiarlo, anche perch neppure Diamanti in condizioni ottimali e ha chiuso la seduta di ieri lavorando a parte con Crespo. IN GRAN FORMA Di Vaio, dopo tre gare di fila a segno e il palo colpito con il Genoa, vuole andare subito in gol nel nuovo anno. DA EVITARE Perez, nel 2011 stato il primatista assoluto delle ammonizioni con ben 14 gialli. ALLENATORE Pioli. PANCHINA Agliardi, Cherubin, Crespo, Rubin, Krhin, Ramirez, Gimenez . BALLOTTAGGI Morleo-Rubin 60-40%, Diamanti-Ramirez 60-40%. SQUALIFICATI Portanova (2). DIFFIDATI Morleo, Raggi e Ramirez. INDISPONIBILI Kone (15 giorni). ALTRI Lombardi, Stojanovic, Garics, Rickler, Cruz, Vitale, Casarini, Taider, Pasi, Gavilan, Rodriguez, Vantaggiato, Paponi.

DOMANI ORE 15 STADIO SantElia ARBITRO Celi di Bari (Marzaloni-Dobosz, Palazzino) PREZZI da 13 a 60 euro TV Sky Calcio 4 HD; Premium Calcio 5
6,25

CAGLIARI
Agostini, botta al ginocchio, tiene in allarme Ballardini. In caso di forfait del mancino, Astori potrebbe partire dal 1. In pole anche Gozzi. Ibarbo, El Kabir, Larrivey e Thiago Ribeiro corrono per due maglie. IN GRAN FORMA Cossu: lanima della riscossa rossobl. DA EVITARE Larrivey mostra difficolt nel trovare il tiro e la porta. Limpegno non manca ma si intende a sprazzi con i compagni ALLENATORE Ballardini. PANCHINA Avramov, Gozzi, Astori, Biondini, Ceppelini, Larrivey, Thiago Ribeiro. BALLOTTAGGI El Kabir-T. Ribeiro 60-40%, Dessena-Biondini 60-40%, Ibarbo-Larrivey 60-40%, Agostini-Astori 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Dessena. INDISPONIBILI Conti (15 g.), Perico (7 g.), Rui Sampaio (7 g.), Nen (70 g.), Eriksson (60 g.). ALTRI Ruzittu, Murru Vigorito, Dametto, Mannoni, Burrai.

GENOA
Dainelli e Kucka sono rientrati ieri in gruppo e giocheranno a Cagliari. Dubbi, invece, per Veloso, fermo per uninfiammazione a un ginocchio: difficile il suo recupero in tempo per domani, al suo posto potrebbe essere schierato Seymour. Niente da fare per Kaladze, a rischio anche Constant. IN GRAN FORMA Fra i pi continui del gruppo di Marino, Frey punta a riconfermare il suo eccellente rendimento nel girone di andata. DA EVITARE Kucka giocher, ma deve ritrovare continuit di rendimento in campo, mettendosi di pi al servizio della squadra. ALLENATORE Marino. PANCHINA Lupatelli, Antonelli, Merkel, Constant, Sturaro, Z Eduardo, Pratto. BALLOTTAGGI Kucka-Merkel 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Kaladze. INDISPONIBILI Birsa (3 g.), Veloso (3 g.), Bovo (5 g.i), Palacio (7 g.), Kaladze (30 g.). ALTRI Scarpi, Alhassan, Sampirisi.

GILLET
5,63 -

AGAZZI
5,63 5,5 5,63 5,5

RAGGI
6,25 6

LORIA ANTONSSON
6 6

PISANO
6

CANINI

ARIAUDO
5,83

AGOSTINI
-

PULZETTI PEREZ MUDINGAYI MORLEO


6,63

EKDAL NAINGGOLAN DESSENA


6,17

DIAMANTI
6,38

COSSU
6,13 -

ACQUAFRESCA
6,38

DI VAIO
6,13

IBARBO
5,63 5,63

EL KABIR
6

BARRIENTOS
6 6,25

LOPEZ
6,5

JANKOVIC GILARDINO

JORQUERA

BIAGIANTI SPOLLI
5,25

LODI

ALMIRON BELLUSCI
6

6,5

ROSSI

SEYMOUR

KUCKA

5,88

6,13

5,33

5,75

5,38

MARCHESE

LEGROTTAGLIE
-

IZCO

MORETTI DAINELLI GRANQVIST MESTO


6,13

CAMPAGNOLO

FREY

recupero di Gaston Ramirez: il talentuoso ma delicatissimo uruguaiano dai mille acciacchi (c chi parla anche di unernia) ha smaltito la tonsillite e la lombalgia che lo hanno afflitto negli ultimi tempi e sembra pronto per uno scampolo di partita. Si profila una staffetta con Diamanti, a sua volta reduce dallinfluenza e a cui ieri stata risparmiata la partitella in famiglia del DallAra. Il vento pungente ha tenuto lontani i tifosi dalla curva Bulgarelli, dove solo in 200 hanno assistito alla seduta a porte aperte venendo ricompensati con panettone, spumante e calze piene di dolciumi per i pi piccoli. Si mosso bene anche Robert Acquafresca: visti i problemi dei due trequartisti lex attaccante del Cagliari dovrebbe avere una nuova chance e dovr giocarsela al meglio cercando il primo gol in casa dopo i due segnati in trasferta. Un altro in cerca di conferme Gillet, che finora non ha sempre convinto ma non teme le critiche. Lambiente era molto affezionato a Viviano e a lui veniva perdonata qualche incertezza, come capitava a me a Bari spiega il portiere . Ora non pi cos ma so prendere le bastonate e andare avanti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TEMPOREALE Tutte le partite in diretta e gli highlights delle gare di Serie A, Serie B, Liga, Premier e Bundesliga ROMA (4-3-1-2)-CHIEVO (4-3-1-2)
DOMANI ORE 15 STADIO Olimpico ARBITRO Russo di Nola (Viazzi-Liberti, Ostinelli) PREZZI da 13 a 200 euro TV Sky Calcio 3 HD; Premium Calcio 3
6,5

PALERMO (4-3-1-2)-NAPOLI (3-4-2-1)


CHIEVO
Col recupero di Sardo e Rigoni Di Carlo ha tutti gli uomini a disposizione. Oggi ultimo allenamento di rifinitura a porte chiuse prima della partenza per Roma. IN GRAN FORMA Thereau ha mostrato di poter giocare con ottimi risultati anche come trequartista. DA EVITARE Jokic dovr prestare molta attenzione alle incursioni romaniste sulla fascia: non sempre ha avuto il passo giusto. ALLENATORE Di Carlo. PANCHINA Puggioni, Sardo, Morero, Rigoni, Sammarco, Cruzado, Moscardelli. BALLOTTAGGI Frey-Sardo 60-40%, Hetemaj-Rigoni 70-30%, Paloschi-Moscardelli 55-45%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Mandelli, Thereau, Pellissier, Luciano. INDISPONIBILI nessuno. ALTRI Squizzi, Coletta, Acerbi, Mandelli, Uribe, Gallozzi, Vacek, Grandolfo, Djengoue, Grippo.

ROMA
Ancora influenzato Rosi, che per spera ancora di farcela per domani. De Rossi tornato in gruppo. Pjanic giocher, ma non detto se da interno o trequartista. IN GRAN FORMA De Rossi sempre una sicurezza DA EVITARE Gago al rientro dallinfortunio e quindi potrebbe avere qualche remora psicologica. ALLENATORE Luis Enrique. PANCHINA Lobont, Kjaer, Jos Angel, Simplicio, Perrotta, Borini, Caprari. BALLOTTAGGI Taddei-Jos Angel 60-40%, Rosi-Jos Angel 60-40%, Heinze-Kjaer 60-40%, Gago-Simplicio 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Cassetti, Gago, De Rossi. INDISPONIBILI Burdisso (5 mesi), Cassetti (7 giorni), Osvaldo (60 giorni). ALTRI Curci, Cicinho, Pizarro, Okaka, Viviani. Greco.

DOMANI ORE 20.45 STADIO Barbera ARBITRO Mazzoleni di Bergamo (Grillo-Rosi, Peruzzo) PREZZI da 15 a 200 euro TV Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD; Premium Calcio e Premium Calcio HD1
6,5

PALERMO
Mutti sembra intenzionato a far esordire Vazquez dal primo minuto. Il tecnico lo vede bene come sostituto di Ilicic dietro al tandem Budan-Miccoli. Largentino sembra favorito su Alvarez e Mehmeti. IN GRAN FORMA Miccoli ha voglia di rifarsi dopo i problemi fisici che lo hanno condizionato a fine anno. DA EVITARE Cetto deve ancora adattarsi al campionato italiano e limitare le disattenzioni. ALLENATORE Mutti. PANCHINA Tzorvas, Mantovani, Aguirregaray, Acquah, Alvarez, Bertolo, Mehmeti. BALLOTTAGGI Vazquez-Alvarez 60-40%, Della Rocca-Acquah 60-40%. SQUALIFICATI Ilicic (1). DIFFIDATI Hernandez, Pisano. INDISPONIBILI Pisano (25 giorni), Hernandez (6 giorni), Zahavi (20 giorni). ALTRI Brichetto, Simon, Bacinovic, Lores, Pinilla.

NAPOLI
Nessuna novit in formazione per Mazzarri. Da valutare esclusivamente leventuale convocazione di Britos. Assente Lavezzi, unico ballottaggio tra Dossena e Zuniga. Favorito il primo. IN GRAN FORMA Hamsik. Neo pap per la seconda volta, sembra essere molto carico. DA EVITARE Campagnaro. Nellultimo periodo non brillante come ad inizio stagione. ALLENATORE Mazzarri. PANCHINA Rosati, Fernandez, Dzemaili, Zuniga, Santana, Mascara, Lucarelli. BALLOTTAGGI Dossena-Zuniga 55-45%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Lavezzi. INDISPONIBILI Lavezzi (20 giorni). ALTRI Colombo, Grava, Fideleff, Britos, Donadel, Chavez, Vargas.

STEKELENBURG
6,25 6 6 6,13

BENUSSI
5,5 5,63 6 5,5

ROSI
6,17

JUAN

HEINZE
6,88

TADDEI
5

MUNOZ SILVESTRE CETTO BALZARETTI


6,33 5 5,88

PJANIC

DE ROSSI
6,5

GAGO

MIGLIACCIO DELLA ROCCA BARRETO


-

TOTTI
5,33 6

VAZQUEZ
5,5 5,25

BOJAN
6,5

LAMELA
5,88

BUDAN
6,13

MICCOLI CAVANI

PALOSCHI
6,25

PELLISSIER

6,38

THEREAU
6,13 6,63 5,88

PANDEV
5,67 6

HAMSIK
5,5 6,25

HETEMAJ
6

BRADLEY
6,5

LUCIANO
5,88

DOSSENA GARGANO INLER


6,13 6,17

MAGGIO
5,67

6,25

JOKIC

CESAR ANDREOLLI
6,13

FREY

ARONICA CANNAVARO CAMPAGNARO


5,88

SORRENTINO

DE SANCTIS

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17

NEI CAMPETTI IL NUMERO SI RIFERISCE ALLA MEDIA VOTO DEL GIOCATORE NELLE ULTIME 4 GIORNATE UDINESE (3-5-1-1)-CESENA (4-2-3-1)
DOMANI ORE 12.30 STADIO Friuli ARBITRO Gava di Conegliano (Iannello-Barbirati; Di Bello) PREZZI da 20 a 150 euro TV Sky Sport 1 HD, Sky Calcio 7 HD e Sky SuperCalcio HD

ATALANTA (4-4-1-1)-MILAN (4-3-1-2)


CESENA
Arrigoni ripropone la difesa titolare, con Comotto, Von Bergen e Lauro al rientro. Colucci torna disponibile dopo 3 mesi e va in panchina. IN GRAN FORMA Nellultimo mese Candreva stato il pi continuo del Cesena. DA EVITARE Eder, preferito a Bogdani, allultima partita in bianconero: finora completamente mancato. ALLENATORE D. Arrigoni. PANCHINA Ravaglia, Rossi, Benalouane, Colucci, Djokovic, Rennella, Bogdani. BALLOTTAGGI Eder-Bogdani 60-40%. SQUALIFICATI Ghezzal (1). DIFFIDATI Eder. INDISPONIBILI Martinez (15 giorni), Martinho (10 giorni), Malonga (20 giorni). ALTRI Calderoni, Ricci, T. Arrigoni, Cica, Livaja.

CLASSIFICA
MILAN
Aquilani stop (si infortunato alla caviglia in allenamento), Gattuso con la febbre. Non ci sono molte buone notizie per i rossoneri che ieri pomeriggio hanno ripreso gli allenamenti dopo la mezza giornata libera concessa al rientro da Dubai. Boateng ok e pu giocare, Abate ha sostenuto soltanto in parte lallenamento. IN GRAN FORMA Nocerino: micidiale con i suoi inserimenti, da sorpresa diventato una certezza. DA EVITARE Il gol in amichevole a Dubai d fiducia, ma il rendimento di Pato resta sempre unincognita. ALLENATORE Allegri. PANCHINA Amelia, Antonini, Mexes, Valoti, Carmona, Inzaghi, El Shaarawy. BALLOTTAGGI Bonera-Antonini 70-30%, Robinho-Pato 60-40%, Emanuelson-Robinho 80-20%. SQUALIFICATI Ambrosini (1). DIFFIDATI Nesta, Antonini, Aquilani. INDISPONIBILI Cassano, Flamini, Gattuso, Yepes, Aquilani, Seedorf, Abate. ALTRI Roma, Piscitelli, De Sciglio.

UDINESE
Non ancora arrivato il transfer di Fernandes. Asamoah e Badu recuperati. IN GRAN FORMA Basta, il pi continuo nelle ultime settimane prima della sosta, viaggia su buonissimi ritmi di rendimento. DA EVITARE Armero: prima della sosta aveva le pile scariche. Si sar ricaricato? ALLENATORE Guidolin. PANCHINA Padelli, Ferronetti, Pasquale, Badu, Abdi, Fabbrini, Torje. BALLOTTAGGI Floro Flores-Abdi 55-45%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Armero, Danilo. INDISPONIBILI Barreto (30 giorni). ALTRI Romo, Coda, Ekstrand, Neuton, Fanchone, Doubai, Battocchio, Pereyra, Sissoko.

DOMANI ORE 15 STADIO Atleti Azzurri dItalia ARBITRO Rizzoli di Bologna (Manganelli-Coriolato, Banti) PREZZI da 18 a 270 euro TV Sky Calcio 2 HD; Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD2

ATALANTA
Solo Brighi e Capelli sono out, si sono meritati la conferma Ferri e Marilungo. Torna anche Schelotto dal primo minuto, lunico dubbio tra Bonaventura e Carmona. IN GRAN FORMA Schelotto devastante negli spazi e il Milan di solito ne lascia. DA EVITARE Masiello potrebbe essere condizionato dallinchiesta sul calcio-scommesse. ALLENATORE Colantuono. PANCHINA Frezzolini, Lucchini, Bellini, Carmona, Moralez, Gabbiadini, Tiribocchi. BALLOTTAGGI Bonaventura-Carmona 55-45%. SQUALIFICATI Doni (febbraio 2015). DIFFIDATI Capelli, Consigli, Peluso. INDISPONIBILI Capelli (maggio 2012), Brighi (7 giorni). ALTRI Ardemagni, Caserta, Ferreira Pinto, Minotti, Pettinari, Polito, Raimondi.

SERIE A
SQUADRE PT G PARTITE V N P RETI F S

MILAN JUVENTUS UDINESE LAZIO INTER NAPOLI ROMA CATANIA PALERMO GENOA ATALANTA* CHIEVO PARMA FIORENTINA CAGLIARI SIENA BOLOGNA NOVARA CESENA LECCE

34 16 10 4 2 35 16 34 16 9 7 0 27 11 32 16 9 5 2 20 9 30 16 8 6 2 24 13 26 16 8 2 6 22 19 24 16 6 6 4 29 18 24 16 7 3 6 21 19 4 20 23

6,13

6,38

HANDANOVIC
6 6,63 6,5

CONSIGLI
6,13 6 6,13 6,5

BENATIA ISLA
6,13 6,38 6,5

DANILO

DOMIZZI

MASIELLO FERRI MANFREDINI PELUSO CIGARINI


6,33 6,38 6,75

22 16 5 7

ASAMOAH
6,5 6,38 6

BONAVENTURA
5,5 5,75

21 16 6 3 7 18 20 21 16 6 3 7 19 24 20 16 6 8 2 23 19 20 16 5 5 6 13 18 19 16 5 4 7 21 26 18 16 4 6 6 15 15 18 16 4 6 6 12 17 15 16 3 6 7 14 16 15 16 4 3 9 14 24 12 16 2 6 8 17 29 12 16 3 3 10 8 20 9 16 2 3 11 17 33

BASTA

PINZI

ARMERO

SCHELOTTO MARILUNGO

PADOIN

FLORO FLORES
6,25

6,38

DI NATALE
5,5

DENIS
6,75 5

EDER
6,17 5,88 5,67

IBRAHIMOVIC
5,5

PATO

CANDREVA
5,75

MUTU

CECCARELLI
5,75

EMANUELSON
6,38 5,5 6,67

PAROLO
5,5 5,75

GUANA
6 6

BOATENG VAN BOMMEL NOCERINO


5,5 6 -

LAURO RODRIGUEZ VON BERGEN COMOTTO


5,5

ANTONINI THIAGO NESTA SILVA


6,5

ZAMBROTTA

CHAMPIONS PRELIMINARI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE


La classifica tiene conto di questordine preferenziale: 1) punti; 2) a parit di partite giocate, la differenza reti; 3) numero di gol segnati. *Atalanta ha sei punti di penalizzazione

ANTONIOLI

ABBIATI

PAGELLE IN ANTEPRIMA Domenica dalle 19 unanticipazione delle pagelle dei nostri inviati sui campi di Serie A LECCE (3-5-2)-JUVENTUS (4-3-3)
DOMANI ORE 15 STADIO Via del Mare ARBITRO Bergonzi di Genova (Maggiani-Niccolai; Doveri) PREZZI da 30 a 120 euro (disponibili solo curve) TV Sky Calcio 1 HD; Premium Calcio 2
5,75

PROSSIMO TURNO
sabato 14 gennaio CATANIA ROMA (ore 20.45) domenica 15 gennaio (ore 15) LAZIO ATALANTA (ore 12.30) CESENA NOVARA CHIEVO PALERMO FIORENTINA LECCE GENOA UDINESE JUVENTUS CAGLIARI PARMA SIENA MILAN INTER (ore 20.45) luned 16 gennaio NAPOLI BOLOGNA (ore 20.45)

NOVARA (4-3-1-2)-FIORENTINA (3-5-2)


JUVENTUS
Ieri pomeriggio allenamento a Casarano, nel ritiro pugliese di Galatina, caratterizzato da vento e freddo. Pirlo regolarmente in campo dopo aver smaltito la febbre. IN GRAN FORMA Vucinic ritrova il campo dopo linfortunio e cerca il gol dellex nella sua Lecce. DA EVITARE Matri non vive un momento di forma felice e potrebbe patire il lavoro di Dubai. ALLENATORE Conte. PANCHINA Storari, De Ceglie, Pazienza, Elia, Giaccherini, Del Piero, Quagliarella. BALLOTTAGGI Matri-Quagliarella 55-45%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Pepe, Chiellini. INDISPONIBILI Borriello (3 giorni). ALTRI Manninger, Motta, Grosso, Marrone, Krasic, Estigarribia, Iaquinta, Toni, Amauri.

LECCE
Carrozzieri non d segnali di recupero e dunque non sar disponibile. Nella difesa a tre, provata nella seduta a porte chiuse, ci sar Ferrario. Out Giandonato: luned prossimo sar operato in artroscopia al ginocchio destro. IN GRAN FORMA Muriel ha regalato spettacolo negli allenamenti in settimana. Particolarmente ispirato, vuole il bis dopo il gol allInter. DA EVITARE Brivio sulla sua corsia incrocer Pepe e potrebbe soffrirne la vivacit. ALLENATORE Cosmi. PANCHINA Petrachi, Esposito, Mesbah, Strasser, Bertolacci, Pasquato, Corvia. BALLOTTAGGI OliveraBertolacci 55-45%, Brivio-Mesbah 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Oddo, Mesbah, Giacomazzi, Ferrario, Obodo, Corvia. INDISPONIBILI Giandonato (40 giorni), Falcone (7 g.), Carrozzieri (5 g.). ALTRI Julio Sergio, Gabrieli, Diamoutene, Bergougnoux, Piatti, Grossmuller, Ofere.

DOMANI ORE 15 STADIO Silvio Piola ARBITRO Damato di Barletta (De Pinto-Carrer; Viti) PREZZI da 16 a 40 euro TV Sky Calcio 5 HD; Premium Calcio 4
5,5

NOVARA
In attesa del tesseramento di Jensen (il contratto stato gi depositato) e Rinaudo, Tesser ha gli uomini contati: Marianini al posto dellinfortunato Radovanovic e Centurioni per Ludi. In attacco Caracciolo non ancora pronto e sieder in panchina. IN GRAN FORMA Tra le mura amiche, Rigoni una garanzia, laffiatamento con Mazzarani migliora. DA EVITARE Marianini: ripescato per emergenza, il rischio che fatichi a tenere il ritmo dei viola. ALLENATORE Tesser. PANCHINA Fontana, Dellafiore, Garcia, Coubronne, Pinardi, Morimoto, Caracciolo. BALLOTTAGGI MazzaraniPinardi 70-30%, RubinoCaracciolo 80-20%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Dellafiore, Paci, Radovanovic, Meggiorini. INDISPONIBILI Lisuzzo (20 g.), Radovanovic e Pesce (da valutare), Ludi (4 g., Giorgi (4 g.). ALTRI Coser, Coubronne, Granoche, Jeda, Jensen.

FIORENTINA
Recuperano Boruc e Behrami. Dopo il lungo infortunio torna tra i titolari anche Cassani. Nessun centravanti di ruolo a disposizioni di Rossi, che ha lasciato fuori Silva non al top e Babacar infortunato. IN GRAN FORMA Jovetic sempre l'arma in pi della squadra, e avvicinato alla porta potrebbe avere pi occasioni da gol. DA EVITARE Ljajic alla sua seconda uscita da titolare: Rossi gli ha rinnovato la fiducia ma deve ancora dimostrare di aver fatto un salto di qualit. ALLENATORE Rossi. PANCHINA Neto, Camporese, Pasqual, De Silvestri, Kharja, Salifu, Cerci. BALLOTTAGGI Lazzari-Salifu 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Munari, Lazzari, Gamberini, Behrami. INDISPONIBILI Kroldrup (10 giorni), Babacar (7 giorni). ALTRI Pazzagli, Felipe, Gulan, Romizi, Munari, Romulo, Marchionni.

BENASSI
5,38 5 5,25

UJKANI
5,63 6 5,33 5,83

ODDO

TOMOVIC

FERRARIO OLIVERA
5,33 5,75

MORGANELLA PACI CENTURIONI GEMITI


5,75 5,75 6,38

GIACOMAZZI
5,75 5,33 5,67

MARCATORI
12 RETI: Denis (3) (Atalanta) 11 RETI: Ibrahimovic (5) (Milan) 10 RETI: Di Natale (2) (Udinese) 9 RETI: Klose (Lazio); Cavani (Napoli) 7 RETI: Jovetic (1) (Fiorentina); Giovinco (3) (Parma); Osvaldo (Roma) 6 RETI: Palacio (1) (Genoa); Marchisio e Matri (Juventus); Nocerino (Milan); M.Rigoni (3) (Novara) 5 RETI: Calai (Siena), Hamsik (Napoli) e Pepe (Juventus) 4 RETI: Moralez (Atalanta); Di Vaio (1) e Ramirez (Bologna); Lodi (2) (Catania); Mutu (1) (Cesena); Milito (2) (Inter); Miccoli (1) (Palermo)

MARIANINI

PORCARI
5,63

RIGONI

CUADRADO
6

OBODO
6,67

BRIVIO

MAZZARANI
5,5 5,25

MURIEL

DI MICHELE

RUBINO
5

MEGGIORINI
6,33

6,5

6,25

VUCINIC
6

MATRI
6,5

PEPE
6,17

LJAJIC LAZZARI
5,88 5,25 5,75

JOVETIC BEHRAMI
6 -

MARCHISIO

PIRLO

VIDAL LICHTSTEINER

VARGAS
6

MONTOLIVO
5,5

CASSANI
6

BONUCCI
6,25 6,17 6,25

6,5

CHIELLINI

BARZAGLI
6,38

NASTASIC

NATALI
5,63

GAMBERINI

BUFFON

BORUC

GAZZA OFFSIDE Luned mattina Gazza Offside, la trasmissione di approfondimento dedicata alla giornata di Serie A con Alberto Cerruti

NUMERI
Nagatomo e Giovinco

a cura di L. Birelli e Camp

Duello di assist

2
I giocatori a rete

gli assist magic forniti da Nagatomo e Giovinco nellultima giornata giocata nel 2011: per il nerazzurro sono i primi del torneo. Giovinco sale a quota 4 affiancando Palacio ed Aquilani. i giocatori che hanno segnato alla prima dellanno, sia nel 2011 che nel 2010: Borriello (due doppiette con Milan e Roma), Maccarone (alla Sampdoria), Pazienza e Santana. le partite consecutive a segno per Ibrahimovic. Come lui anche latalantino Denis. Il rossonero pu stabilire la miglior performance nel 2011-12 che sarebbe anche la sua migliore in Italia

PREMIUM PLAY. TUTTO IL CALCIO DOVE VUOI

Gol a inizio anno

4
Ibrahimovic e Denis

A segno di fila

Con il nuovo servizio Play oggi decidi tu dove vivere le passioni del grande calcio Premium. Puoi vedere la partita della tua squadra direttamente dal tuo pc anche se non sei a casa.
ABBONATI SUBITO

5
.it

mediasetpremium.it

199.303.404*

LA TV RICOMINCIA DA TE

Prima, durante e dopo le partite, la Serie A si vive sul nostro sito: formazioni, tempo reale e su www.gazzetta.it

*Corrispettivo iniziale 59. Sconto di benvenuto 20. Per dettagli sulla composizione dei pacchetti, condizioni dellabbonamento e copertura del segnale vai su mediasetpremium.it. In caso di recesso previsto un costo di 8,34 e nel primo anno laddebito degli sconti promozionali fruiti. Per utilizzare il servizio necessaria una connessione internet a banda larga (non inclusa nellabbonamento Mediaset Premium). Verifica su mediasetpremium.it la copertura del segnale nel tuo comune.

18

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

MONDO

Di Canio
Io con i grandi mentre in Italia vedo troppi idioti
Il suo Swindon (4 serie) sfida il Wigan in coppa Non ho dubbi sulle mie qualit, posso vincere

dInghilterra una bella soddisfazione.

Sono orgoglioso di giocare questa gara. Larrivo del Wigan ha creato un entusiasmo incredibile. Da dieci anni lo Swindon non affrontava una squadra di Premier. Voglio giocarmela. Preferisco perdere 5-2 e avere cercato di vincere, piuttosto che perdere 1-0 senza aver mai messo il naso fuori dallarea
Quanto ci spera?

FA CUP 3 TURNO

SPAGNA OGGI REAL-GRANADA

Le principali partite del terzo turno di Coppa dInghilterra IERI LiverpoolOldham 5-1 OGGI BirminghamWolverhampton; BarnsleySwansea; EvertonTamworth; FulhamCharlton; GillinghamStoke; Hull-Ipswich; MK Dons-QPR; MacclesfieldBolton; NewcastleBlackburn; NorwichBurnley; SwindonWigan; TottenhamCheltenham; W. BromwichCardiff; BristolAston Villa. DOMANI Man. CityMan. United; ChelseaPortsmouth; Sheffield W.West Ham; PeterboroughSunderland LUNEDI Arsenal-Leeds

Il calcio offre unopportunit a tutti. E chiaro che tre categorie di differenza non sono uno scherzo, ma non sarebbe la prima volta che una squadra piccola batte una grande. Io sogno limpresa.
Eravamo rimasti anche ad un Di Canio scettico sulla possibilit che si facesse pulizia dopo lesplosione dellennesimo scandalo scommesse.

Jos Mourinho, 48 anni, allenatore del Real Madrid AFP

La punizione di Mou: Arbeloa e Coentrao fuori


Dopo la sfuriata contro il Malaga, i provvedimenti del tecnico del Real Madrid
FILIPPO MARIA RICCI MADRID

I fatti mi hanno dato ragione e lo scenario mi sembra persino peggiorato. Sono disgustato da personaggi come Doni, Zamperini e tutti quelli coinvolti in questa schifezza. Li considero poveri idioti, gente che rappresenta un mondo privo di valori. Guardateli, sono tutti uguali: fascetta in testa, occhialoni, aria da superuomini.


Paolo Di Canio, 43 anni, alla prima panchina inglese. Da giocatore passato anche dal West Ham AP
STEFANO BOLDRINI LONDRA (Inghilterra)

Le scommesse? Sono disgustato da gente come Doni, Zamperini e tutto il resto La mia morale lonest e non pretendo di moralizzare il mondo a parole

la vita c sempre da imparare.


Dopo la falsa partenza estiva, che cosa accaduto?

DOMANI

Dove eravamo rimasti la scorsa estate con Paolo Di Canio? Aveva firmato con lo Swindon, League Two (la nostra Seconda Divisione), e la partenza non era stata delle migliori. Oggi, primo sabato del 2012, la squadra quarta in classifica, lanciata verso la promozione e questo pomeriggio ospita il Wigan, formazione di Premier, nel terzo turno di Coppa dInghilterra. Di Canio, ha mangiato il panettone e lo anche digerito. Io non ho mai avuto dubbi sulle mie qualit. So di essere un bravo allenatore, ma studio calcio ogni giorno perch nel-

La morte di mio padre, ad ottobre, stata lacerante. Uno dei momenti pi tristi della mia vita. La squadra ha percepito il dolore che stavo provando e si compattata con lallenatore. I giocatori hanno cominciato a capire che cosa volevo da loro. Io chiedo abnegazione e dedizione alla causa. In allenamento, ci deve essere una concentrazione feroce. Il lavoro settimanale una simulazione della partita: se non dai il massimo, non puoi sperare di avere un rendimento al top.
Affrontare il Wigan in Coppa

Balotelli fuori per il derby con lo United


(bold) Balotelli ancora out per il derby di Manchester, valido per il terzo turno di Coppa d'Inghilterra. Mario guarito aveva accusato una distorsione alla caviglia alla vigilia della gara con il Sunderland , ma non si allena da una settimana. Per domani Mancini ha gli uomini contati: i fratelli Tour sono in partenza per la Coppa d'Africa, Barry squalificato e anche Dzeko non sta bene.

C un personaggio che ha fatto la storia della Lazio come Signori tra i pi coinvolti.

Non tutto fila liscio al Real Madrid. Il 2-0 (poi ribaltato) subito nel primo tempo contro il Malaga ha lasciato il segno. Mourinho si sfogato in sala stampa parlando di spazzatura e di vacanze sballate, i giocatori non hanno gradito. Non la prima volta che Mou se la prende coi suoi e la cosa stata notata cos come alcune situazione quantomeno strane. Arbeloa, ad esempio: titolare col Malaga, sostituito nellintervallo e non convocato per la gara di oggi col Granada. Non volevo segnalare nessuno, ha detto Mou marted. Non ho perso la fiducia in nessuno, ha ribadito ieri. Per il terzino, gi poco considerato negli ultimi 2 mesi del 2011 esce malissimo da questa settimana. E Coentrao: pupillo di Mou, preso a peso doro (30 milioni) per la sua duttilit, schierato al posto di Arbeloa fuori ruolo sulla destra nellultimo Clasico e da quellinfausta sera sparito dai radar. Nemmeno un minuto, anche lui ieri non convocato. Pare che in squadra non tutti lo considerino un fenomeno.
Carvalho e Kak E ancora Carvalho: ultima parti-

Conosco Beppe e mi dispiace. Lho sempre ritenuto un bravo ragazzo, ma se ha sbagliato, deve pagare. Come devono pagare tutti. Hanno rovinato il calcio italiano.
I guai di Chinaglia, le scommesse di Signori, gli scandali del passato e del presente: alla fine lunica bandiera laziale pulita Di Canio.

ta il 27 settembre, da allora nebbia fissa attorno alle sue reali condizioni. Limpressione che non accetti di buon grado la panchina, ormai assodata visto lo spostamento di Ramos in mezzo accanto a Pepe. E Kak? Ieri Mou ha risposto con una sola parola, s, a chi gli chiedeva se conta sullex milanista per questa e la prossima stagione. Poi si augurato che nessuno vada via, anche se non lo so perch il mercato aperto. Il brasiliano gioca poco e non contento, la lista dei musi lunghi pare corposa, Mou per dice che va tutto bene.
18 GIORNATA. Oggi: Real Madrid-Granada, Levante-Maiorca, Real Sociedad-Osasuna, Racing Santander-Saragozza, Malaga-Atletico Madrid. Rayo Vallecano-Siviglia, Getafe-Athletic Bilbao, Villarreal-Valencia, Betis-Sporting Gijon, Espanyol-Barcellona. CLASSIFICA: Real Madrid 40, Barcellona 37, Valencia 33, Levante 29, Osasuna 25, Siviglia, Malaga 24, Espanyol 23, Athletic Bilbao 22, Atletico Madrid, Betis, Getafe, Granada 19, Maiorca 18, Real Sociedad 17, Rayo Vallecano 16, Villarreal, Sporting Gijon 15, Racing Santander 14, Saragozza 10.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Io non sono una bandiera, ma ho indossato la maglia della Lazio con il massimo rispetto e lho sempre onorata. Non ho mai preteso di moralizzare il mondo a parole, come fa Lotito. Io ho una morale. La mia morale lonest.
RIPRODUZIONE RISERVATA

OLANDA PROPOSTA DI PACE PER IL REPLAY DEL MATCH SOSPESO PER AGGRESSIONE AL PORTIERE

Taccuino
COPPA DI FRANCIA ROMANIA

Ajax-Az a porte chiuse con donne e bimbi


AMSTERDAM

Partita a porte chiuse? No, meglio partita della bont a porte semichiuse. Questa la proposta inoltrata dallAjax alla Federcalcio olandese e riguardante il replay della gara di Coppa dOlanda contro lAz Alkmaar sospesa il 21 dicembre scorso per una doppia aggressione: un tifoso che invade e aggredisce il portiere avversario, il quale reagisce e piglia a calci lintruso finch non viene fermato dagli addetti allordine ed espulso dallarbitro. Il match si rifar, il 19 gennaio, senza spettatori, cos aveva deciso la federazione. Ma lAjax ha chiesto di fare entrare don-

ne e bambini, per dare un segnale di pace. Il club di Amsterdam ha sfruttato unidea turca: in settembre fu permesso al Fenerbahce di far entrare donne e ragazzini fino a 12 anni in una partita che doveva essere giocata in uno stadio vuoto.
Le conseguenze La gara del 21 dicembre era stata interrotta al 37 per laggressione dai danni di Esteban Alvarado da parte di un tifoso di casa risultato poi ubriaco. Quando larbitro mostr il rosso al portiere, lallenatore dellAz, Gertjan Verbeek, ritir la sua squadra dal campo. Capisco che si stesse difendendo, ma avrebbe potuto evitare di prendere a calci il tifoso, ha affermato larbitro

Nijhuis a caldo. La federcalcio olandese per ha bocciato la sua decisione. Il cartellino rosso stato poi annullato, perch il giudice sportivo ha ritenuto che Alvarado stato aggredito improvvisamente e questo ha condizionato la sua reazione. Il diciannovenne invasore stato arrestato il giorno seguente, condannato a quattro mesi di reclusione e non potr pi mettere piede in uno stadio per 30 anni. La partita invece si rigiocher, forse con dei sussulti di voci pi tenui del normale: Siamo dellidea di accettare la proposta, ma aspettiamo un piano dettagliato dallAjax ha fatto sapere la federcalcio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Stasera il Marsiglia Domani Ancelotti


PARIGI (a.g.) Lesordio in partita ufficiale, Carlo Ancelotti lo far contro una squadra di dilettan ti, scoprendo la magia di coppa di Francia. Intanto lallenatore litalia no ha scelto Paul Clement come vi ce e domani il suo Psg di milionari affronta il Locmin che milita in quinta serie e ha un bilancio annua le di 240 mila euro. Gi stasera il Marsiglia di Deschamps sfida il Red Star, storica squadra della re gione parigina che lex c.t. france se Domenech vorrebbe allenare. 32esimi di finale, le gare principali. Oggi: St. Etienne Bordeaux; Ba stia Sochaux; Le Havre Lorient; Red Star Marsiglia; Caen Troyes. Domani: Lione Duchere Lione; Ren nes Nancy; Locmin Psg, Metz Evian/Thonon.

Incidente per Lucescu Tre costole rotte


BUCAREST (r.tim.) Che pau ra e che dolore per Mircea Luce scu, uscito malconcio da un inci dente dauto a Bucarest. Per il tec nico dello Shakhtar Donetsk trau ma al torace e tre costole rotte. tsk. Il 66enne allenatore era alla gui da del suo Suv quando si scontra to con un tram; portato in ospeda le, le sue condizioni sono stabili.

COLOMBIA

E Pekerman il c.t. della nazionale


BOGOT Lallenatore argen tino Jos Peckerman, 57 anni, il nuovo c.t. della Colombia. Contrat to di due anni per il tecnico che gui d lArgentina al Mondiale 2006 (fuori ai quarti con la Germania).

Lo scontro portiere-tifoso AP

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

SERIE BWIN 21a GIORNATA

Il premio
Invito di Blatter Farina, vieni al Pallone doro
Il capo della Fifa chiama a Zurigo il terzino del Gubbio simbolo di onest

FABIO LICARI

Mou e Cristiano Ronaldo assenti quasi giustificati (c la Copa del Rey, ma anche il fastidio di chi non ha vinto). Messi e Guardiola campioni annunciati. Xavi e Alex Ferguson gli altri fenomeni sul palco del Pallone doro 2011. Ma accanto a loro, luned sera, alla Kongresshaus di Zurigo, anche Simone Farina (nella foto): la faccia pi bella del calcio. Vietato sorprendersi: non ha vinto Champions e scudetti, ma non sfigurer. Il contrario. Invitato personalmente da Sepp Blatter.
Fieri di lei Il presidente Fifa

simbolo del calcio pulito. Da far conoscere al mondo: per spiegare che il calcio non solo corruzione (e di questi tempi Blatter ha bisogno anche politicamente di messaggi del genere). Il presidente ne parler nel discorso inaugurale e non solo: qualcosa succeder, ma il protocollo ancora top secret.
Borgonovo Tutto s svolto in po-

LA VICENDA
Simone Farina, 29 anni, esterno sinistro di scuola Roma, dal 2007 gioca nel Gubbio ed tra i protagonisti nella scalata dalla C2 alla B.

LA PARTITA FINISCE 2-2

Gran rimonta con il Bari: Caputo bis e poi il pari


EURO GRILLI GUBBIO (Perugia)

che ore. Il contatto gioved, linvito, i biglietti per Zurigo dove Farina atterrer luned mattina accompagnato dal d.s. del Gubbio Stefano Giammarioli e, forse, dalla moglie. Blatter ha am-

S Farina incontrer anche il capo della sicurezza Fifa e la moglie di Borgonovo


messo che sarebbe stato bello avere pi tempo, ma Farina merita la chiamata: il simbolo dellintegrit del calcio. Il presidente lo incontrer prima della cerimonia ufficiale. Non sar lunico: anche Chris Eaton, capo sicurezza Fifa e coordinatore delle attivit contro corruzione e scommesse, gli vuole parlare.
Borgonovo A Zu-

non vede lora di stringergli la mano. Negli ultimi giorni Blatter ha parlato con i suoi collaboratori di questo calciatore che guadagna 60 mila euro e ha rinunciato a 200 mila per truccare una partita!. Scoperto che Farina ha rinunciato a una proposta indecente e addirittura denunciato il fatto il 24 dicembre gli ha scritto una lettera aperta attraverso la Gazzetta intitolata Dobbiamo essere fieri di lei. Con un auspicio: Spero di conoscerla presto di persona. E infatti.
Simbolo mondiale

IL FATTO Uno strano messaggio Il 26 settembre Farina riceve un sms: Come stai bestia? Sono Zampe. Era Alessandro Zamperini, suo compagno ai tempi della Primavera giallorossa: non lo sentiva da parecchi anni.

Nel primo round soltanto schermaglie a centro ring e un paio di colpi andati a vuoto, nel secondo invece Gubbio e Bari se le sono date di santa ragione. Alla fine il verdetto di parit (2-2) ritenuto giusto da Simoni, assolutamente no da Torrente: Abbiamo fatto tutto noi tuona il tecnico dei pugliesi - e il rigore mi sembrato un regalo. Per non parlare dellespulsione di Polenta: l la partita cambiata.
Ripresa allo sprint Il Gubbio ini-

S
LA VISITA La proposta del tarocco Pochi giorni dopo Zamperini va a Gubbio da Farina e gli offre 200mila euro per perdere la gara di Coppa Italia con il Cesena il 30 novembre in accordo con tre compagni.

Sarebbe stato perfetto assegnare a Farina il premio fair-play: ma il vincitore, per ovvii motivi di programmazione, era stato gi deciso. Allora ecco linvito speciale al gran gala: Farina chiamato sul palco con i grandi campioni, per una volta lui il pi grande di tutti,

rigo ci saranno anche Chantal Borgonovo e la figlia. Stefano il simbolo di unaltra battaglia, quella contro la sla. Buone notizie: dopo Platini, anche la Fifa si sta muovendo. Finalmente sul serio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

zia con lormai collaudato 5-3-2 con esterno di difesa a sinistra Simone Farina, di nuovo in campo dopo un infortunio e il tourbillon del calcioscommesse. I tifosi lo hanno applaudito, dedicandogli uno striscione, lui ha risposto con una buona prestazione mettendo il piedino su entrambe le azioni dei gol del Gubbio. Il Bari non si schioda dal 4-3-3 con il trio dattacco

h7 il migliore
BUCHEL (Gubbio) Guida il centrocampo e firma il gol del pareggio: ha una marcia in pi

S
DENUNCIA Subito a Cremona Farina rifiuta lofferta, informa il d.s. del Gubbio e con lui Procura della Repubblica e poi la Procura federale. Farina spiega tutto agli inquirenti: parte la seconda fase dellinchiesta Last Bet.
Defendi-Caputo-Stoian che incute timore. Ma solo nella ripresa che i tre Galletti cominciano a fare scintille. Passano 8 e Caputo insacca in scivolata un assist di Scavone, servito a sua volta dallimprendibile Stoian. Il Gubbio stenta a reagire e il Bari passa ancora: Stoian fa una magia sul centro destra e imbecca Caputo che fulmina ancora Donnarumma. Partita in ghiacciaia? Manco per sogno. Minuto 26: Bazzoffia si incunea in area e viene travolto da Polenta (rosso). Graffiedi trasforma il rigore. Gli umbri ci credono, e tre minuti pi tardi Buchel insacca un missile nel sette alla destra di Lamanna. E il portiere pugliese salva il risultato al 39 con una gran parata su Sandreani.
RIPRODUZIONE RISERVATA

UNA BEFANA SPECIALE LA GIORNATA PARTICOLARE DEL CALCIATORE

Simone: A me piace giocare Importante tornare in campo


Farina rientra
dopo due mesi e confida agli amici: Ho fatto tutto per la mia famiglia
DAL NOSTRO INVIATO

mo ponte degli inseguimenti dei carabinieri del Don Matteo televisivo, la fiction che negli ultimi mesi ha portato Gubbio tante volte in prima serata tv.
Per la mia famiglia Facile scher-

dell'Ufficio Indagini danno un' occhiata. Farina lo sa? Forse lo immagina, ma ora basta, perch il pallone un formidabile ricostituente. Nel riscaldamento sembra Kjaer, quando comincia la partita somiglia a Krasic anche se pi che l'affondo gli piace il traversone. L'accoglienza dei tifosi semplice, uno striscione: Simone nostro orgoglio. E lui a ringraziare, con timidezza.
Finale ruggente Simone gioca

S
LINVITO Il bel gesto di Prandelli Il c.t. azzurro Prandelli premier lonest di Farina invitandolo a Coverciano per il raduno della Nazionale previsto a fine febbraio. E adesso anche la Fifa gli ha preparato un riconoscimento.

VALERIO PICCIONI GUBBIO (Perugia)

A me piace tanto giocare a pallone. Gubbio-Bari finita. E' finita la prima partita della seconda vita di Simone Farina, quella successiva al suo ingresso sul palcoscenico del calcioscommesse nella parte dell'uomo che ha denunciato tutto. Dove il tutto il rifiuto di quei famosi 200 mila euro, dividili come ti pare con gli altri, offerti per costruire il 3-1 addomesticato di Cesena-Gubbio di Coppa Italia.
Regalo Farina E con alcuni ami-

ci che si confida, il sorriso quello di un ragazzino felice di aver ricevuto il regalo giusto dalla Befana: la sensazione di essere tornato a casa. Dopo due mesi non stato facile, dice ancora nel capannello. E ci sta anche un inizio di ripresa un po' tentennante. Ma i cross, gli dicono, quelli restano la sua specialit. E lui sorride fra pacche sulle spalle e complimenti, telegrafici ma eloquenti hai le palle che spazzano via i dubbi: la gente con lui. Perch un grande, diranno dopo alcuni tifosi in piazza San Martino, vicino all'omoni-

zarci: ci sarebbe voluto lui, Terence Hill, quel giorno nel bar pasticceria della proposta indecente del suo compagno dei tempi della Roma primavera, Alessandro Zamperini. Ma questa non fiction. Quando vai a letto puoi pure spegnere la tv per i pensieri ti restano appiccicati addosso. E avr fatto pure una cosa normale, Simone Farina. La cosa che dovrebbero fare tutti, come dicono quelli che la fanno banale. Per questa normalit non a costo zero. Anche se ora, 47 tocchi e 98 minuti di pallone dopo, pare che la serenit abbia dribblato le preoccupazioni. Ho fatto tutto per la mia famiglia, racconta ancora al gruppo di fedelissimi. C' pure la notizia che gli balla attorno da qualche ora: dopo Prandelli, un'altra chiamata, quella di Blatter per il premio Fifa. Gi in mattinata ne aveva parlato con i pi vicini: E' una cosa importante. Ma cosa? Gli avevano chiesto? E lui ad ammettere solo una grande soddisfazione. Un'altra emozione in una vigilia gi inevitabilmente elettrica.
Kjaer e Krasic Si respira un'aria

un bel primo tempo, poi s'affloscia, quindi si sveglia e d un mano al finale ruggente del Gubbio. Confeziona tutto da sinistra, sulla trequarti: sono due suoi cross a costruire la rimonta. L'importante essere tornato. E senza perdere. Tanto che ora, con i compagni, si va davanti ai tifosi ed come se la didascalia cambiasse: dal Simone nostro orgoglio alla festa del pallone ritrovato perch deve sentire questo, Farina: il gusto di tornare dentro un mondo. Da festeggiare a cena con i compagni di squadra e gli ex Borghese e Marotta.
Testaccio e Blatter Ora gli ami-

GUBBIO BARI

2 2

strana allo stadio. C' l'esaurito in tribuna stampa, ma pure in un altro genere di spalti. Sette, dicasi sette collaboratori

In alto, uno striscione affettuoso (Simone nostro orgoglio) che i tifosi del Gubbio hanno dedicato a Farina al rientro in campo dopo due mesi. In basso, il difensore durante la partita giocata ieri contro il Bari finita 2-2 LAPRESSE-ANSA

ci se ne sono andati, la moglie al volante. Lui chiede ancora silenzio. Spiega solo come ha cominciato perch questa storia della carriera romanista da tifoso laziale curiosa. S, vera, ma ora gli amici sono romanisti. La sua Roma qual ? Sono di Trastevere. Primi calci a Testaccio, quindi Ranieri e non Mazzone, i secondi a Trigoria. I terzi in giro per l'Italia. Poi Zamperini, Prandelli, ora Blatter... Ma soprattutto il pallone: il gusto di inseguirlo, di portarlo via, di ritrovarlo. E forse, sulla strada di casa, di dirgli grazie.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIUDIZIO 777 PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORI Caputo (B) all8 e al 26, Graffiedi (G) su rigore al 27, Buchel (G) al 30 s.t. GUBBIO (5-3-2) Donnarumma 6; Almici 5,5 (dal 16 s.t. Ciofani 6), Cottafava 6, Boisfer 6,5, Bartolucci 6, Farina 6,5; Sandreani 6 (dal 40 s.t. Gerbo s.v.), Nwankwo 6 (dal 16 s.t. Lunardini 6), Buchel 7; Bazzoffia 7, Graffiedi 6,5. PANCHINA Farabbi, Montefusco, Giannetti, Mendicino. ALLENATORE Simoni 6. BARI (4-3-3) Lamanna 7; Crescenzi 6, Borghese 5,5, Dos Santos 6, Polenta 5; Donati 6, De Falco 6, Scavone 6,5 (dal 32 s.t. Garofalo s.v.); Defendi 6 (dal 40 s.t. Castillo s.v.), Caputo 7, Stoian 7 (dal 28 s.t. Ceppitelli 6). PANCHINA Koprivec, Bellomo, Galano, Forestieri. ALLENATORE Torrente 6. ARBITRO Baracani di Firenze 6,5. GUARDALINEE Cini 5,5 Bolano 6. ESPULSI Polenta (B) al 27 s.t. per gioco scorretto. AMMONITI Borghese (B), Sandreani (G), Gerbo (G) e Nwankwo (G) per gioco scorretto; Stoian (B) per comportamento non regolamentare; Dos Santos (B) e Scavone (B) per proteste. NOTE paganti 1.346, incasso di 13.205 euro; abbonati 2.475, quota di 18.536,53 euro. Tiri in porta 6-3. Tiri fuori 2-7. In fuorigioco 4-2. Angoli 4-4. Recuperi: p.t. 3, s.t. 5.

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SERIE BWIN 21a GIORNATA


lAnalisi
di NICOLA BINDA
nbinda@gazzetta.it

HANNO DETTO

d
S

VERONA MODENA
GIUDIZIO 7777 PRIMO TEMPO 0-1

2 1

le Pagelle
di G.LO.

Le sorprese e unidea per Woody


Attenzione! Pare che per una partita di ieri, una banda di Singapore abbia corrotto cinque giocatori per farla finire con almeno 4 gol. Allinsaputa di ci, un gruppo di zingari avrebbe comprato altri cinque giocatori per essere certi che la stessa gara finisse 0-0. In pi la camorra si era mossa perch la partita terminasse con la vittoria della squadra di casa, mentre un altro gruppo di scommettitori avrebbe pagato perch il successo andasse agli ospiti. Risultato: ne uscita una partita incerta e bellissima! Lavete capito: scherziamo. Anche se potrebbe essere lo spunto per un film di Woody Allen, come quando fece trovare due bande di rapinatori nella stessa banca (Che fai, rubi? 1966). In fondo, dopo tutto quello che emerge dalle inchieste di Cremona, Bari e Napoli e della Figc con la speranza che arrivino a una giusta conclusione, condannando in maniera esemplare chi ha cercato di rovinare questo sport possiamo aspettarci di tutto da questa maltrattata serie B (e non lunica, sia chiaro). Mai come adesso che la bomba scoppiata, per, i sospetti restano lontano. E speriamo lo restino per sempre. Il campionato dopo la sosta non ha deluso, le sorprese non sono mancate perch tre settimane di stop possono resettare tutto. Lo dimostra il Torino, che se non altro con il magro pareggio interno ha certificato il titolo dinverno: una piccola consolazione, e guardando la storia vale molto. Ma qualcuno come se non si fosse fermato mai: vedi Verona, Sassuolo e Pescara, lanciatissimi verso la promozione grazie anche alle loro stelle Gomez, Sansone e Immobile. Oppure la Sampdoria, che pure non ha cambiato di una virgola il suo rendimento rispetto al 2011: deludeva allora, sta deludendo anche adesso. E di stelle non ne ha: e cos in A non ci torna di sicuro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARCATORI Greco (M) su rigore al 34 p.t.; Lepiller (V) al 41, Gomez (V) al 43 s.t. VERONA (4-3-3) Rafael; Cangi, Ceccarelli, Mareco, Scaglia; Jorginho (dal 38 s.t. Lepiller), Tachtsidis, Hallfredsson; Gomez, Ferrari (dal 16 s.t. Bjelanovic), DAlessandro (dal 16 s.t. Pichlmann). PANCHINA Hu, Natalino, Russo, Esposito. ALLENATORE Mandorlini. MODENA (4-3-1-2) Guardalben; Nardini, Perna, Carini, Milani (dal 33 s.t. Diagouraga); Ciaramitaro, Petre, Signori; Di Gennaro (dal 27 s.t. Dalla Bona); Stanco, Greco (dal 36 s.t. Gilioli). PANCHINA Fortunato, Ricchi, Rullo, Spezzani. ALLENATORE Cuttone. ARBITRO Irrati di Pistoia. AMMONITI Dalla Bona (M), Tachtsidis (V) e Scaglia (M) per gioco scorretto. NOTE paganti 4.069, incasso di 64.701 euro; abbonati 10.545, quota di 97.446. Tiri in porta 4 (con una traversa)-5. Tiri fuori 6-6. In fuorigioco 5-1. Angoli 6-2. Recuperi: p.t. 2, s.t. 4.

DALESSANDRO SUPER MARECO C SEMPRE SIGNORI, GRAN DEBUTTO


VERONA 7
RAFAEL 6 Qualche rischio nel primo tempo. CANGI 6 La squadra fatica e lui preferisce non spingere. CECCARELLI 6 Se la cava alternandosi su Stanco e Greco. MARECO 6,5 Almeno tre interventi provvidenziali. SCAGLIA 5 Al di l del doppio errore (palla persa, rigore procurato) dimostra scarsa lucidit. JORGINHO 5,5 Interno e non pi trequartista, mai in partita. Colpa solo del ruolo?

Mandorlini (allenatore del Verona) Questa squadra non molla mai, anche se non era brillante come al solito. Ma riprendere dopo la sosta crea sempre problemi

Juanito Gomez, 26 anni, esulta con Bjelanovic dopo il gol del 2-1 LAPRESSE

LEPILLER 7 E bravo il giovane francese: da oggetto misterioso a uomo decisivo. TACHTSIDIS 5,5 Lento e impreciso: mai visto cos fragile. HALLFREDSSON 5,5 Prende anche una botta alla testa, chiude col turbante.

S
Lepiller (attaccante del Verona) E stato il debutto perfetto. Ho provato subito il tiro, mi andata bene. E ora spero di giocare un po di pi

Emozioni Verona h Il Toro pi vicino


Il Modena segna e merita la vittoria fino all88 Lepiller firma il pareggio, poi decide Gomez
DAL NOSTRO INVIATO

7 DALESSANDRO

IL MIGLIORE

Devastante sulla sinistra, vittima innocente del cambio di modulo. PICHLMANN 6 Entra nellazione del 2 1. Basta e avanza. GOMEZ 6,5 Ai limiti della sufficienza fino al gol. FERRARI 6 Insomma: si nasconde a lungo. BJELANOVIC 6 Mandorlini gli chiede di fare sportellate: compito riuscito. ALL. MANDORLINI 7 Abbandona il 4 3 1 2 delle meraviglie, rimedia azzeccando i cambi.

GUGLIELMO LONGHI VERONA

S
Cuttone (allenatore del Modena) Larbitro ha sbagliato sul 2-1: non c la punizione fischiata a Carini e Bjelanovic ostacola Diagouraga

Un normanno di Le Havre e un argentino di Santa F raddrizzano una partita incredibile che fino all86 il Verona merita di perdere. Poi, nel giro di tre minuti, si rovescia tutto: segna il debuttante Lepiller, replica Gomez mentre il Bentegodi esplode e il Modena sprofonda nellincubo chiedendosi, incredulo, cosa sia successo.
Poche idee Ma questo il calcio

DAlessandro al 1) e tutti immaginano una moltiplicazione di palle gol come accaduto agli scontrini dei commercianti di Cortina durante il blitz del Fisco. E invece no: gi di tono, impreciso e con poche idee, il Verona fatica a imporsi lasciando spazio al gioco semplice ma efficace del Modena. Cosa successo? Intanto il modulo: Mandorlini svolta sul 4-3-3, lasciando Jorginho a fare la mez-

sta, perch Ferrari e Gomez restano ai margini. Il rigore dell1-0 cos un giusto premio e non una punizione eccessiva: Scaglia sbaglia tutto, perde palla poi insegue Signori, toccandolo appena entra in area. Il contatto lieve, ma c.
La svolta Dopo un quarto dora

MODENA 7
GUARDALBEN 6 Non sembra avere colpe sui gol. NARDINI 5,5 Impacciato da terzino, lui che un esterno di centrocampo. Soffre DAlessandro. PERNA 5,5 Non benissimo sul 2 1. CARINI 6 Gioca al posto di Rullo, influenzato. Un 90 che promette. MILANI 6 Spostato a sinistra, perch Nardini pu stare solo a destra. (Diagouraga s.v.) CIARAMITARO 6,5 Vince il duello con Hallfredsson. PETRE 6 fa partire quasi tutte le azioni. Ordine e pulizia.

e questa la neopromossa che ormai non pu pi nascondersi e punta a ripetere il doppio salto riuscito a Cesena e Novara. Mandorlini non ha paura della retorica quando dice che i suoi giocatori non muoiono mai perch ci credono sempre. Un malcelato elogio della sofferenza, della capacit di rinascere da se stessi nei momenti peggiori e quando i conti sembrano chiusi. Certo che prima del ribaltone finale un Verona quasi irriconoscibile, lontano parente della squadra che aveva infilato la serie record di 8 vittorie di fila interrotta a Varese. Comincia bene, vero (traversa di

Un rigore di Greco nel primo tempo spaventa il brutto Hellas. Che per ha il colpo di coda
zala destra e non il trequartista come al solito, in una posizione per lui chiaramente innaturale. E proprio a centrocampo che il calo si fa pi vistoso: gli errori di Tachtsidis, la diga greca e Hallfredsson, il motorino islandese, sono unanomalia che giustifica, almeno in parte, la serata no. Nel nuovo tridente, il pi vivace DAlessandro, lunico a saltare lavversario con regolarit. Ma non ba-

del secondo tempo, Mandorlini prova la mossa del doppio centravanti: Bjelanovic e Pichlmann. Chili e centimetri pi che velocit e imprevedibilit. Serve una terapia durto, perch il Modena non sta soffrendo, anzi. Cuttone puntella il 4-3-1-2, toglie lesausto Di Gennaro, ritocca la difesa, lancia Giglioli. Ma destino che la partita non sia finita: Lepiller, lattaccante voluto a tutti i costi dal d.s. Gibellini, entra, debutta, colpisce. Poi lazione del 2-1 che non piaciuta al tecnico del Modena: ai limiti dellarea Bjelanovic colpisce di testa vincendo il contrasto con Diagouraga, Pichlmann fa passare la palla che finisce a Gomez che ruba il tempo a Perna e batte Guardalben. Toro a un punto e vittoria alla prima dellanno: non accadeva dal 2005. Anche questo un segnale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

7 SIGNORI

IL MIGLIORE

Dalla Samp con onore. Vedi Lepiller: debutto da ricordare. DI GENNARO 6,5 Svolge, bene, il lavoro dietro le punte. Poi cala. (Dalla Bona s.v.) STANCO 6 Generoso, qualche contropiede sfruttato male. GRECO 6 Tiene alta la squadra. (Gilioli s.v.) ALL. CUTTONE 7 Ha poco da rimproverarsi, deve inventarsi la difesa.

TERNA ARBITRALE IRRATI 6 Vede bene sul rigore, qualche dubbio sul 2-1. Chiocchi 6,5-Di Francesco 6

RISULTATI
ASCOLI-PADOVA BRESCIA-CROTONE CITTADELLA-EMPOLI GROSSETO-LIVORNO GUBBIO-BARI NOCERINA-PESCARA SAMPDORIA-VARESE SASSUOLO-JUVE STABIA TORINO-ALBINOLEFFE VERONA-MODENA VICENZA-REGGINA 0-2 3-0 2-1 1-1 2-2 2-4 0-1 2-1 0-0 2-1 0-0

CLASSIFICA
PARTITE SQUADRE TORINO VERONA SASSUOLO PESCARA PADOVA REGGINA VARESE GROSSETO JUVE STABIA (-4) CITTADELLA SAMPDORIA VICENZA BARI (-2) (1-3) (1-2) (0-2) (1-2) (2-1) (1-4) (2-2) (2-1) (0-0) (0-2) (2-1) BRESCIA CROTONE (-1) EMPOLI ALBINOLEFFE LIVORNO MODENA GUBBIO NOCERINA ASCOLI (-7) PUNTI 42 41 40 39 38 31 31 29 28 28 26 26 26 25 24 22 22 21 20 19 16 15
IN CASA V N P FUORI V N P G TOTALE V N P IN CASA F S

MARCATORI
RETI
FUORI F S TOTALI F S Diff. Reti

top&flop
IL TOP

6 6 6 8 7 5 3 4 6 6 2 4 2 4 3 4 3 2 3 4 1 1

4 3 3 1 2 3 4 4 2 1 6 3 5 2 5 3 4 3 3 3 3 3

0 2 2 1 1 2 3 3 2 4 3 3 3 5 3 4 3 5 4 4 7 7

6 6 5 4 4 3 5 3 3 2 3 2 5 2 3 2 2 3 1 0 2 5

2 2 4 2 3 4 3 4 3 3 5 5 2 5 2 1 3 3 5 4 4 1

3 2 1 5 4 4 3 3 5 5 2 4 4 3 5 7 6 5 5 6 4 4

21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21

12 12 11 12 11 8 8 7 9 8 5 6 7 6 6 6 5 5 4 4 3 6

6 5 7 3 5 7 7 8 5 4 11 8 7 7 7 4 7 6 8 7 7 4

3 4 3 6 5 6 6 6 7 9 5 7 7 8 8 11 9 10 9 10 11 11

13 14 14 23 14 19 9 15 16 14 10 10 13 12 11 7 11 11 8

5 11 8 11 7 12 8 16 11 9 9 12 16 12 16 11 17 12 14

12 15 13 17 15 17 10 14 6 12 15 13 9 8 9 14 13 9 7 15

8 9 7 15

25 13 29 20 27 15 31 22

12 9 12 9 6 -2 3 7 -1 -2

22 22 45 33 12 12 34 24 10 12 26 20 11 25 27 16 30 27 10 26 19 17 25 26 13 23 25

20 18

12 26 30 -4

PROSSIMO TURNO
22 giornata Venerd 13 gennaio, ore 20.45 NOCERINA-SASSUOLO Sabato 14 gennaio, ore 15 ALBINOLEFFE-CITTADELLA GUBBIO-GROSSETO JUVE STABIA-EMPOLI LIVORNO-CROTONE MODENA-REGGINA PADOVA-SAMPDORIA TORINO-ASCOLI VARESE-BARI VICENZA-BRESCIA Luned 16 gennaio, ore 20.45 PESCARA-VERONA

10 22 26 -4 13 20 25 -5 13 27 33 -6 18 25 34 -9 11 20 22 -2 17 20 34 -14 20 18 32 -14 16 30 40 -10 16 23 30 -7

18 20

13 RETI Tavano (1, Empoli); Immobile (2, Pescara). 11 RETI Sforzini (1, Grosseto); Sansovini (Pescara); Sansone (5, Sassuolo); Abbruscato (3, Vicenza). 10 RETI Sau (1, Juve Stabia). 9 RETI Cocco (4, AlbinoLeffe). 8 RETI Jonathas (3, Brescia); Castaldo (5, Nocerina). 7 RETI Papa Waigo (2, Ascoli); Maah (Cittadella); Insigne (Pescara); Missiroli (Sassuolo; 7 con 1 rigore nella Reggina). 6 RETI Caridi (2, Grosseto); Dionisi (3, Livorno); Greco (3, Modena); Cacia e Cutolo (Padova); Ceravolo (3) e Ragusa (Reggina); Pozzi (2, Sampdoria); Boakye (Sassuolo). 5 RETI Feczesin (Brescia); Ciofani (1, Gubbio); Campagnacci (Reggina); Bertani (1, Sampdoria); Bianchi (1) e Sgrigna (Torino); Cellini (1) e De Luca (Varese); Hallfredsson (Verona). 4 RETI Caetano (Crotone); Alfageme (Grosseto); Graffiedi (1, Gubbio); Mbakogu (Juve Stabia); Catania (2), Di Maio e Farias (1, Nocerina); Cascione (Pescara); Marchi e Masucci (Sassuolo); Martinetti (Varese); Gomez e Pichlmann (Verona). 3 RETI Laner (AlbinoLeffe); Soncin (Ascoli); Caputo, De Paula e Marotta (2, Bari); Di Carmine, Di Roberto (2), Schiavon e Vitofrancesco (Cittadella); Ciano, Florenzi e Gabionetta (1, Crotone); Busc (Empoli); Danilevicius, Erpen (1) e Scozzarella (Juve Stabia); Belingheri e Paulinho (Livorno); Stanco (Modena); Plasmati (Nocerina); Milanetto (1) e Ruopolo (Padova); Juan Antonio (3 nel Brescia) e Maccarone (1, Sampdoria); Ebagua (Torino); Carrozza (Varese); Abbate e Ferrari (1, Verona); Paro e Rigoni (Vicenza).

Conferma Hellas: da A
Nove vittorie in dieci partite, un successo in rimonta nel finale, un pubblico entusiasta. Questo Verona adesso a un solo punto dal Torino: se non si fanno errori sul mercato, la A sembra alla portata.

IL FLOP

Lo sbaglio di Palombo
I colpevoli del disastro Samp sono tanti. Ma tra chi va in campo, quello che mette la fascia di capitano il primo. Angelo Palombo rimasto dopo la caduta in B: non poteva fare scelta peggiore. E ora il mercato aperto...

16 24 14

Tre promozioni in serie A. Eventuali playoff tra terza, quarta, quinta e sesta se il distacco tra terza e quarta meno di 10 punti. Quattro retrocessioni in Prima divisione. Eventuale spareggio tra quartultima e quintultima se ci sono meno di 5 punti di differenza U PROMOSSE U PLAYOFF U PLAYOUT U RETROCESSE

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

SERIE BWIN 21a GIORNATA

Sampdoria a picco Il Varese fa il colpo: dura contestazione


La squadra di Maran vince nel finale e vede i playoff Marassi, un coro impietoso: Vogliamo la Primavera
SAMPDORIA VARESE 0 1
GIUDIZIO 77 PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORE Damonte al 46 s.t. SAMPDORIA (3-5-1-1) Romero; Volta, Rossini, Costa; Rispoli, Padalino (dal 40 s.t. Koman), Palombo, Bentivoglio (dal 16 s.t. Krsticic), Laczko; Juan Antonio (dal 1 s.t. Pozzi); Bertani. PANCHINA Da Costa, Castellini, Berardi, Piovaccari. ALLENATORE Iachini. VARESE (4-4-2) Bressan; Pucino, Troest, Terlizzi, Grillo; Nadarevic (dal 27 s.t. Carrozza), Corti, Kurtic, Zecchin; Martinetti (dal 20 s.t. De Luca), Neto Pereira (dal 41 s.t. Damonte). PANCHINA Milan, Figliomeni, Cellini, Camisa. ALLENATORE Maran. ARBITRO Candussio di Cervignano. ESPULSI Koman (S) al 47 s.t. per gioco scorretto. AMMONITI Troest (V) e Volta (S) per comportamento non regolamentare; Bentivoglio (S), Zecchin (V), Pucino (V) e Costa (S) per gioco scorretto; Padalino (S) per proteste. NOTE paganti 3.795, incasso di 41.810 euro; abbonati 17.044, quota di 101.597 euro. Tiri in porta 2-5. Tiri fuori 3-9. In fuorigioco 3-2. Angoli 5-4. Recuperi: p.t. 2, s.t. 4.

Dirigenza nel mirino Il peggio, pe-

r, di una giornata che sembrava portare alla Samp lennesimo, modesto punticino casalingo, si avuto subito dopo il gol di Damonte, che ha scatenato una durissima contestazione nei confronti della propriet (ma il presidente Garrone e il figlio Edoardo erano assenti) e, soprattutto, contro il d.s. Sensibile, verso il quale stato lanciato un grosso petardo. Minacciato e insultato da decine di tifosi controllati a vista da agenti in borghese e guardie del corpo, il dirigente stato costretto a lasciare la tribuna donore scortato da una decina di agenti della Digos. Lui non ha cercato scuse: Quando si sbaglia la cosa pi alta moralmente assumersi le responsabilit e provare a porvi rimedio. Dopo c il suicidio. Encomiabile tentativo di scaricare la propriet da ogni responsabilit (i Garrone ci hanno messo i soldi, lestate scorsa, questo indubbio), ma la sostanza parla di una squadra in caduta libera da mesi, e che dopo la gestione-Atzori (escluso per ora il ritorno del tecnico) ha raccolto poco o nulla.
Tifoseria furiosa La squadra di

le Pagelle
di F.GRI.

VOLTA FA SOLTANTO DANNI CARROZZA, ASSIST DORO KURTIC FULCRO DEL GIOCO
SAMPDORIA 4,5
ROMERO 6 Sempre attento. Incolpevole sul gol. VOLTA 4 Imbarazzante. Ovunque vada, fa danni. ROSSINI 4,5 Finch pu, resiste, fino al crollo finale. COSTA 5 Approssimativo e timoroso nelle ripartenze. RISPOLI 5 La corsa c, ma ragiona poco e si perde. PADALINO 5,5 Si risveglia nella ripresa. Troppo tardi. KOMAN 3 Quando si dice: inutile alla causa. Sei minuti e un cartellino rosso (evitabilissimo). PALOMBO 5 Cosa succede al capitano? Da leader del centrocampo a giocatore normale: un calvario. BENTIVOGLIO 4,5 Ne azzecca davvero poche.

6 KRSTICIC

IL MIGLIORE

Ci mette il cuore e non tira mai indietro la gamba. LACZKO 5 Un errore dopo laltro, che fatica. JUAN ANTONIO 5 Debutto da dimenticare. POZZI 5 Si sbatte, corre, ma quanta frenesia BERTANI 5 Bilancio in rosso, meglio nella ripresa. All. IACHINI 5 Allenamenti mirati e superlavoro in settimana: per ora i risultati sono pari a zero.

Iachini (mi scuso con i tifosi)dovrebbe partire gioved per Padova, ma se la situazione dovesse diventare insostenibile in citt, possibile un maxi-ritiro anticipato. Nella serata di ieri oltre duecento tifosi hanno at-

VARESE 7
BRESSAN 6,5 Attento sul colpo di testa di Bertani. PUCINO 6 Ha il pregio di non complicarsi mai la vita. TROEST 6,5 Un baluardo insuperabile per Bertani. TERLIZZI 6,5 Alcuni disimpegni sono da applausi. GRILLO 6 Qualche affanno solo quando sale Padalino. NADAREVIC 6,5 Sfiora il gol. Gioca con intensit, spinge molto sulla fascia. CARROZZA 6,5 Capisce che dalla sua parte la Samp fa acqua e ne approfitta. Firma lassist doro per il gol decisivo. CORTI 6 Poco appariscente, ma prova di quantit.

Un petardo verso il d.s. Sensibile. E se si perde a Padova, potrebbe tornare Atzori


Lo striscione esposto prima del match dai tifosi della Sampdoria contro la squadra LAPRESSE

FILIPPO GRIMALDI GENOVA

E bravo il Varese di Maran, lo stratega perfetto: 25 punti nelle ultime 14 partite, primo successo della sua storia in casa di una Samp dominata e alla fine mandata k.o., zona-playoff acciuffata, la spedizione dei mille (tifosi) sotto la Lanterna che si conclude con una festa senza fine. Poi c laltra storia: difficile dire se sia stato pi umiliante per i blucerchiati lo striscione degli ultr (La pazienza finita) in sciopero a inizio gara, o il coro finale dei ventimila del Ferraris (Vogliamo la Primavera), quando a Marassi esplosa lira della gente. Ma il paradosso (e lincubo) pi grande della squa-

dra di Iachini (ieri alla prima sconfitta della sua misera gestione: quattro punti in sei gare) che non si comprende il male autentico e, dunque, la cura.
La chiave Gol-vittoria in pieno recupero, grazie a cambi perfetti (assist dalla sinistra di Carrozza e botta vincente dellex genoano Damonte: difesa Samp cercasi disperatamente), ma va detto che gli ospiti hanno gettato al vento almeno quattro occasioni per passare in vantaggio. La Samp, invece, dopo un primo tempo in bala quasi totale degli avversari, si risvegliata nella ripresa, grazie a un paio di discese di Padalino e, soprattutto, allinnesto di Krsticic a rinforzare un centrocampo anonimo.

IL PROTAGONISTA

Damonte, un gol che va dritto al cuore


GENOVA (fi.gri.) Succede anche questo, nellincredibile pomeriggio del Ferraris: il giocatore che ha mandato allinferno la Samp (segnando sotto la Nord...) Loris Damonte, 21 anni (foto Newpress), un passato nelle giovanili del Genoa, a 15 anni nella Nazionale Under 16. Nato a Savona, ma residente ad Arenzano, era cresciuto nella locale Polisportiva. In compropriet fra Genoa e Varese, da piccolo faceva il tifo proprio per la Samp.

teso la squadra (uscita fra gli insulti) fuori dagli spogliatoi, bloccando a lungo il traffico mentre le forze dellordine hanno isolato per due ore la zona.
Che colpo Maran ha scelto il bas-

7 KURTIC

IL MIGLIORE

Per unora il fulcro del gioco. Fa pressing sui centrocampisti, creando le superiorit numeriche. ZECCHIN 6,5 Molto utile soprattutto in copertura. MARTINETTI 6,5 Un palo (ma in fuorigioco), e continui pericoli dalle parti di Romero. DE LUCA 6,5 Sfrutta la sua velocit, un paio di contropiedi che non vanno a buon fine per un soffio. NETO PEREIRA 6,5 Che classe, l davanti si vede. DAMONTE 7 Luomo giusto al posto giusto. Ha il merito di seguire lazione decisiva che frutta il gol. All. MARAN 7 Legge bene la partita, azzecca tutti i cambi. Il gruppo solido, una garanzia in pi: la rincorsa alla serie A sembra appena iniziata.

so profilo, spostando i meriti del successo sul gruppo, ma non un caso che in B nessuno abbia fatto meglio dei lombardi in fatto di gol realizzati dai panchinari: otto, lultimo ieri di Damonte. Il Varese ha prima bloccato la manovra blucerchiata raddoppiando le marcature a centrocampo e sfruttando gli inserimenti del vivace Kurtic, assistito a turno anche dagli esterni Nadarevic e Zecchin. E la Samp, gi in evidente difficolt sul piano psicologico, andata ben presto in tilt. Game over.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TERNA ARBITRALE CANDUSSIO 6 Giusta lespulsione di Koman, grazia Bentivoglio, non bene gli assistenti. Segna 5,5 - Conca 5,5

MERCATO

Torino su Alessandrini e Pesce Brescia segue Sbaffo e Gallozzi


MILANO Con Suciu k.o., il Torino sta sondando il mercato alla ricerca di un esterno: si valutano il francese Alessandrini del Clermont, gi seguito in estate, e Pesce, in uscita da Novara, mentre in difesa sempre caldo il nome di Salvatore Masiello nel caso in cui si liberasse dal Bari. Dopo lottimo esordio di Calori, il Brescia si sta muovendo per sistemare il centrocampo: difficile arrivare a Scozzarella, che la Juve Stabia continua a ritenere incedibile, la pista nuova porta a Sbaffo dellAscoli, ma piace anche Gallozzi (Chievo). La Juve Stabia aspetta Beretta (Ascoli, via Milan) ed pronta a stringere per Scaglia del Brescia; resta viva lidea Vitale del Napoli; intanto in uscita Savio Nsereko andr al Vasluj, in Romania. Cittadella e Vicenza seguono De Sena del Portogruaro. Settimana importante per il Varese, che attende il s di Sestu per definire con il Siena lo scambio con Carrozza (da Maran arriverebbe anche Parravicini), e punta a chiudere per Ardemagni e Pettinari dallAtalanta. C invece una pista straniera per rinforzare lattacco del Gubbio: stata infatti gi presentata unofferta allEverton per Joao Silva, ora si attende una risposta del club inglese. Il Livorno vuole il regista Fossati (Latina), seguito anche dallAlbinoLeffe; il club bergamasco pensa anche a Djokovic del Cesena per rinforzare la mediana. Intanto sempre il Livorno sta lavorando a un possibile scambio Perticone Bernacci con il Modena: molto dipender dalla volont di Perticone, che ha una richiesta per passare in prestito al Monaco, nella serie B francese. LEmpoli sempre vigile su Bottone del Frosinone.

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SERIE BWIN 21a GIORNATA

Il Torino contro il muro AlbinoLeffe


La squadra di Ventura combina poco in una sfida molto nervosa: tre espulsi e sei ammoniti
TORINO ALBINOLEFFE
GIUDIZIO 77 TORINO (4-2-4) Morello 6,5; Darmian 6, Glik 6, Ogbonna 6,5, Parisi 6,5; Vives 5,5, Iori 5,5; Verdi 5 (dal 14 s.t. Basha 6), Bianchi 5 (dal 39 s.t. Ebagua 5), Antenucci 6,5, Stevanovic 6 (dal 26 s.t. Surraco 6). PANCHINA Gomis, Sgrigna, De Feudis, Pratali. ALLENATORE Ventura 6. ALBINOLEFFE (4-1-4-1) Offredi 6; Luoni 6, Lebran 5,5, Bergamelli 6, Piccinni 6; Hetemaj 6; Cristiano 5 (dal 34 s.t. Salvi s.v.), Laner 5,5, Girasole 5, Foglio 6; Cocco 6 (dal 14 s.t. Cisse 6). PANCHINA Tomasig, Germinale, Malomo, Taugourdeau, Pacilli. ALLENATORE Fortunato 6. ARBITRO Nasca di Bari 4,5. GUARDALINEE Masotti 6 - Tegoni 5. ESPULSI Girasole (A) al 43 p.t. per doppia ammonizione (entrambe per gioco scorretto); Iori (T) all11 s.t. per gioco scorretto; Ebagua (T) al 48 s.t. per proteste. AMMONITI Cristiano (A), Hetemaj (A), Piccinni (A), Salvi (A) e Ogbonna (T) per gioco scorretto; Surraco (T) per comportamento non regolamentare. NOTE paganti 7.201, incasso di 92.851 euro; abbonati 7.904, quota di 42.788 euro. Tiri in porta 2-2. Tiri fuori 7-1. In fuorigioco 1-2. Angoli 6-4. Recuperi: p.t. 1, s.t. 4.

0 0

FRANCESCO BRAMARDO TORINO

h 6,5 il migliore
ANTENUCCI (Torino) Gioca come sa e nel ruolo che vorrebbe, attaccante. Il palo gli nega il gol

Passate le feste, finito lo spumante. Il Toro frizzante dei primi mesi ha perso le bollicine. I granata non sanno pi vincere: lultima vittoria un mese fa contro il Pescara, poi una sconfitta a Modena e il pari contro lAlbinoLeffe. Ancora a digiuno il bomber Bianchi, a secco da quasi tre mesi, anche se le occasioni da gol stavolta non gli sono mancate. Toro campione dinverno, ma con il fiato corto, poco lucido in zona gol e con giocatori che stanno tornando soltanto ora a disposizione di Ventura dopo lunghi infortuni.
Cartellini Certo, non facile fa-

ne nella ripresa con la superiorit numerica azzerata dopo 10 con lespulsione di Iori, chiamato in un fallo tattico per frenare Foglio al tiro davanti a Morello.
Niente scuse Alla fine Ventura ricorda il numero di occasioni create, il poco cinismo sotto rete. Non si pu sempre vincere, ma se crei tanto e non capitalizzi qualcosa da migliorare c, ammette il tecnico granata, che preferisce sorvolare sulla direzione di gara: Siamo il Toro e dobbiamo giocare invece di lamentarci, tanto serve a poco. Non mi piaciuta lespulsione di Ebagua, avr subito un fallo sacrosanto, ma dobbiamo esportare un altro tipo di immagine. Soddisfatto Fortunato, tecnico dellAlbinoLeffe: Sar stato felice Mondonico seduto in tribuna, un punto ciascuno per le sue squadre. Delle ultime nove gare abbiamo perso soltanto a Verona, ci vorrebbe una vittoria per svoltare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Fallo di Lebran su Ebagua: lattaccante protesta e prende il rosso RICHIARDI

LA STATISTICA AL GIRO DI BOA

Il titolo dinverno ipoteca per la A


In B il titolo di campione dinverno sinonimo di promozione. Negli ultimi 5 anni, per 4 volte pass per la A senza playoff con lunica eccezione del Livorno nel 2008 09 che ha chiuso al 3 posto per poi imporsi ai playoff, e Novara lanno scorso che, primo con lAtalanta a met campionato, ha centrato la A ai playoff. Da quando la vittoria vale 3 punti (1994 95), solo in 4 casi il titolo dinverno non coinciso con la A: Mantova (2005 06), Genoa (2004 05), Triestina (2002 03) e Pescara (1995 96).

re la partita contro avversari che dichiaratamente al pareggio, anche se in dieci nel finale di primo tempo per lespulsione di Girasole. Se poi ci si mette anche larbitro Nasca, bravo nellesacerbare gli animi e a in-

nervosire entrambe le squadre, allora il quadro completo. Sei ammoniti, tre espulsi, un rosso sacrosanto dimenticato nel taschino, in una gara senza contatti sopra le righe, soporifera per almeno 45 la dicono lunga, come i giudizi concordi negli spogliatoi da entrambe le sponde: Direzione di gara incomprensibile. Detto che lAlbinoLeffe non ha rubato nulla, anzi, ha avuto in contropiede un paio di palle gol sventate da Morello su conclusione ravvicinata di Cocco, dal Toro ci si aspettava qualcosa di pi delle due conclusioni di Antenucci, solista fuori dal coro, una sul palo, laltra sventata da Offredi. Troppa accademia nei primi 45, troppa confusio-

COLPO ESTERNO SEGNA ANCHE CUTOLO

IL DERBY TOSCANO PAREGGIO A GROSSETO

LA VITTORIA PIU NETTA EL KADDOURI APRE IL TRIS

Il Padova corre con Lazarevic E lAscoli cede


ASCOLI PADOVA
GIUDIZIO 77 PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORI Lazarevic al 34, Cutolo al 49 s.t. ASCOLI (3-5-2) Guarna 5,5; Ciofani 6, Peccarisi 5,5, Faisca 5; Gazzola 5,5, Sbaffo 5 (dal 38 s.t. Beretta s.v.), Pederzoli 6, Di Donato 6, Pasqualini 5,5; Soncin 6, Falconieri 5 (dal 22 s.t. Papa Waigo 5,5). PANCHINA Maurantonio, Tamburini, Andelkovic, Vitiello, Parfait. ALLENATORE Silva 5,5. PADOVA (4-3-3) Pelizzoli 6; Donati 6, Schiavi 6, Legati 5,5, Renzetti 6; Bovo 5,5, Italiano 6,5, Cuffa 5,5 (dal 43 s.t. Jidayi s.v.); Cutolo 6, Ruopolo 5,5 (dal 43 s.t. Succi s.v.), Lazarevic 6. PANCHINA Perin, Trevisan, Milanetto, Drame, Hallenius. ALLENATORE Dal Canto 6. ARBITRO Giacomelli di Trieste 6. GUARDALINEE Posado 6 - Argiento 6. AMMONITI Pasqualini (A) e Pederzoli (A) per gioco scorretto; Cutolo (P) per comportamento non regolamentare. NOTE paganti 1.855, incasso di 20.690,50 euro; abbonati 1.139, quota di 11.004,92 euro. Tiri in porta 3-4. Tiri fuori 4-4. In fuorigioco 3-7. Angoli 7-3. Recuperi: p.t. 1, s.t. 5.

Gioiello di Caridi A Brescia la cura Ma il Livorno Calori funziona riesce a reagire Crotone travolto
GROSSETO LIVORNO
GIUDIZIO 77 PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORI Caridi (G) all11, Belingheri (L) al 26 s.t. GROSSETO (4-3-1-2) Narciso 5,5; Petras 6, Padella 6, Antei 6,5, Giallombardo 5; Crimi 5,5, Consonni 6,5 (dal 19 s.t. Zanetti 6), Ronaldo 6; Caridi 6,5; Lupoli 5 (dal 36 s.t. Gerardi s.v.), Sforzini 5,5. PANCHINA Lanni, Asante, Formiconi, Alessandro, Olivi. ALLENATORE Viviani 6. LIVORNO (4-2-3-1) Bardi 6; Salviato 6, Bernardini 6,5, Knezevic 6,5, Pieri 6; Filkor 7, Remedi 6,5 (dall8 s.t. Paulinho 6); Siligardi 6,5 (dal 34 s.t. Lambrughi s.v.), Belingheri 6, Schiattarella 5 (dal 22 s.t. Piccolo 5,5); Dionisi 6. PANCHINA Mazzoni, Meola, Prutsch, Russotto. ALLENATORE Madonna 7. ARBITRO Tommasi di Bassano 6,5. GUARDALINEE Mei 6 - Crispo 6. AMMONITI Giallombardo (G), Ronaldo (G), Siligardi (L) e Piccolo (L) per gioco scorretto; Crimi (G) per comportamento non regolamentare. NOTE paganti 961, incasso di 13.968 euro; abbonati 1.215, quota di 18.101,94 euro. Tiri in porta 5-3. Tiri fuori 3-3. In fuorigioco 3-1. Angoli 6-3. Recuperi: p.t. 1, s.t. 3.

0 2

h 6,5 il migliore
ITALIANO (Padova) D ordine, spedisce tanti palloni avanti, non sfruttati per dai compagni

1 1

DAL NOSTRO INVIATO

GENNARO BOZZA ASCOLI PICENO

A bordo campo, portatrice di un messaggio pubblicitario, c una Befana, anzich la solita mascotte dellAscoli. Be, fra lei e la partita una dura lotta a chi pi brutta. Finirebbe pari, come fra Ascoli e Padova, se non ci si mettesse di mezzo la pancia di Peccarisi, sulla quale va a sbattere un tiro senza pretese di Lazarevic, sempre in ombra tranne che in questa occasione. Cos, ecco il micidiale pallonetto che decide la gara, quello che una volta sarebbe stato classificato come autorete. Il raddoppio di Cutolo un dettaglio ininfluente, col padovano che si trova spalancata la met campo avversaria e va facilmente in rete.

La chiave Messa cos, evidente che non c una spiegazione tattica al colpo dei veneti. Ma anche vero che il Padova si mostra nettamente superiore allAscoli, con un costante possesso di palla, dovuto soprattutto a Italiano, che non trova sbocchi solo perch il trio dattacco sbaglia i movimenti finali. Per tutto il primo tempo, il Padova non riesce mai a liberare un uomo in area. Cutolo sfiora il palo al 40 con un tiro dal limite e al 46 si ritrova la porta spalancata dopo un errore di Faisca che provoca una difettosa respinta di Guarna, ma spreca con un tiro inguardabile. Poi, ancora pressione, ancora errori, fino al colpo di fortuna, ma la vittoria meritata. LAscoli, invece, si aggrappa a quella deviazione jellata, a un tocco di mani in area prima del raddoppio, apparso per involontario, e solo a un paio di tentativi seri: un tiro di Soncin al 37 della ripresa, alto, e una mezza rovesciata di Ciofani, al 48, fuori di poco. Ma la cattiva impressione nella sensazione di impotenza per gran parte della gara, quando lAscoli si fa schiacciare nella sua met campo. Si pu riconoscere la sfortuna, ma resta la constatazione della sua inferiorit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

po spesso in fuorigioco e non riesce mai a superare la guardia di Bernardini nel gioco aereo, la sua specialit. Gli uomini di Viviani trovano la rete grazie ad una magia di Caridi, destro al volo su respinta corta della difesa. La palla finisce proprio allincrocio dei pali alla sinistra di Bardi. E l11 del secondo tempo ed la prima occasione della loro partita. Il capitano dei maremmani sfiora pure il raddoppio con azione simile, poi esce Consonni e la squadra, gi particolarmente imprecisa nei passaggi, perde pure il residuo equilibrio soffrendo terribilmente in un finale quantomeno divertente.
Personalit Nonostante il periodo da incubo (cinque sconfitte consecutive, 11 punti nelle ultime 11 giornate), Madonna non tentenna e schiera il 4-2-3-1, inchioda il Grosseto e, pur incassando una rete a sorpresa, ritrova la forza per reagire. Il gol del pari un mezzo regalo del portiere Narciso, che respinge male un tiro cross di Siligardi, lasciando la palla a disposizione di Belingheri. Poi Dionisi spreca loccasione del 2-1 e Bardi stoppa Gerardi in pieno recupero.
RIPRODUZIONE RISERVATA

BRESCIA CROTONE
GIUDIZIO 777 PRIMO TEMPO 1-0

3 0

il migliore
EL KADDOURI (Brescia) E un centrocampista, ma punge anche da seconda punta: pronto al salto in A

h7

MARCATORI El Kaddouri al 14 p.t.; Vass al 19, Feczesin al 29 s.t. BRESCIA (3-5-2) Arcari 7; Martinez 6,5, De Maio 6, Caldirola 6; Zambelli 7, Mandorlini 6,5 (dal 37 s.t. Paghera s.v.), Budel 6, Vass 6,5 (dal 21 s.t. Scaglia 6), Daprel 6,5; Feczesin 6,5, El Kaddouri 7 (dal 33 s.t. Cordova s.v.). PANCHINA Leali, Dallamano, Martina Rini, Maccan. ALLENATORE Calori 7. CROTONE (4-2-3-1) Bindi 5,5; Migliore 5,5, Checcucci 5, Tedeschi 5, Mazzotta 5,5 (dal 23 s.t. Ristovski s.v.); Eramo 5,5 (dal 12 s.t. Maiello 5,5), Galardo 5,5; De Giorgio 6,5 (dal 23 s.t. Pettinari 5,5), Caetano 6, Sansone 5; Djuric 5,5. PANCHINA Belec, Vinetot, Colomba, Loviso. ALLENATORE Menichini 5,5. ARBITRO Di Paolo di Avezzano 6. GUARDALINEE Bernardoni 6 - Franzi 6,5. AMMONITI Caldirola (B) e Sansone (C) per gioco scorretto. NOTE paganti 1.000 circa, abbonati 4.000 circa, incasso e quota non comunicati. Tiri in porta 7-7. Tiri fuori 3-3. In fuorigioco 7-2. Angoli 4-6. Recuperi: p.t. 0, s.t. 3.

Difesa blindata Il pragmatismo

DAL NOSTRO INVIATO

ALESSIO DA RONCH GROSSETO

LUCA BERTELLI BRESCIA

Che coraggio Armando Madonna, uno che evidentemente non conosce la paura. Lui spazza via la noia dopo quasi unora di nulla, sostituendo un mediano, Remedi, con un centravanti, quando la partita era paralizzata sullo 0-0. Risultato di lusso visto il periodo no del Livorno. Alla fine torna a casa con un pareggio, che non toglie gli amaranto dalla zona playout, ma restituisce un po di coraggio alla sua squadra. Il Grosseto, molle e impreciso, invece si vede staccare dalla zona playoff.
Magia Lenti, involuti, incapaci di trovare Sforzini in area. Il centravanti, per, finisce trop-

h7 il migliore
FILKOR (Livorno) Un maratoneta, sempre lucido e preciso, permette a Madonna di osare

Lallievo batte il maestro. Capita spesso. E successo anche al Rigamonti, dove il Brescia di Alessandro Calori sconfigge in modo netto il Crotone di Leonardo Menichini. I due furono le spalle su cui poggi, in campo e in panchina, la fortunata epopea di Carlo Mazzone alla guida del Brescia. Lex difensore, a sorpresa, si ispira proprio al 3-5-2 caro al tecnico romano per scompaginare i piani dei calabresi. Ci riesce in pieno, bissando il successo di Livorno e ritrovando la vittoria a Mompiano dopo 104 giorni di astinenza. Presto per dirlo, ma il vento sembra essere cambiato.

imposto dal nuovo corso, per tenere a bada i tanti giovani, per ora paga. Senza Jonathas e Foti, infortunati, Calori decide di blindare la difesa con il neo arrivato Caldirola e infoltire il centrocampo, avanzando il raggio dazione di El Kaddouri. Mossa azzeccata. E proprio il belga, uomo mercato degli ultimi giorni, a sbloccare il match al 14: cross di Zambelli dalla destra, conclusione sporca al volo che si infila beffarda nellangolo basso. Il Crotone reagisce bene. Nella restante mezzora, prima dellintervallo, crea occasioni e meriterebbe il pari. Si trova di fronte per un super Arcari (su Djuric e Caetano), ancora preferito a Leali, ormai in orbita Juve. Unaltra decisione forte di Calori.
Ritorno al gol Nella ripresa, gli

ospiti si spengono e le rondinelle chiudono la contesa, con il tandem magiaro Vass-Feczesin. Lattaccante, dopo un periodo buio, serve lassist del 2-0 al connazionale e poi ritrova il gol dopo tre mesi di digiuno. Tornano gli applausi del Rigamonti. In tribuna sorride anche Diego Penocchio, vice presidente del Parma, sempre pi interessato a rilevare la societ dalla famiglia Corioni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

SERIE BWIN 21a GIORNATA

Sansone illumina Festa Sassuolo


Lattaccante segna su punizione e su rigore Ma la Juve Stabia si arrende solo nel finale
SASSUOLO JUVE STABIA
GIUDIZIO 777 PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORI Sansone (S) al 7, Sau (J) al 28, Sansone (S) su rigore al 48 s.t. SASSUOLO (3-5-2) Pomini 6; Marzoratti 5,5, Bianco 5,5, Terranova 5,5; Laverone 5,5 (dal 30 s.t. Consolini s.v.), Magnanelli 5,5, Valeri 5,5 (dal 36 s.t. Bruno 6,5), Missiroli 6, Longhi 6; Marchi 5 (dal 24 s.t. Bianchi 6), Sansone 7,5. PANCHINA Bassi, Donazzan, Benedetti, Troianiello. ALLENATORE Pea 6,5. JUVE STABIA (4-4-2) Colombi 5; Baldanzeddu 6, Molinari 5,5, Scognamiglio 6, Di Cuonzo 6; Erpen 5,5 (dal 21 s.t. Tarantino 6), Cazzola 6, Scozzarella 5,5 (dal 10 s.t. Raimondi 5,5), Zito 6; Danilevicius 5 (dal 10 s.t. Mezavilla 5,5), Sau 6,5. PANCHINA Seculin, Dav, Biraghi, De Bode. ALLENATORE Braglia 6. ARBITRO Mariani di Aprilia 6. GUARDALINEE Marrazzo 6 - Pegorin 6. ESPULSI Molinari (J) al 47 s.t. per gioco scorretto. AMMONITI Di Cuonzo (J) per gioco scorretto; Sansone (S) per c.n.r. NOTE paganti 1.715, incasso di 8.336 euro; abbonati 1.293, quota di 3.298 euro. Tiri in porta 5-4. Tiri fuori 5-4. In fuorigioco 1-0. Angoli 5-4. Recuperi: p.t. 0, s.t. 4

I NUMERI DELLA B

GOLEADA IMMOBILE E CAPOCANNONIERE, AUTERI SALTA

gli espulsi della giornata, record stagionale eguagliato (come alla 3)

Pescara devastante 6 Campilongo a Nocera


NOCERINA PESCARA
GIUDIZIO 777 PRIMO TEMPO 1-3 MARCATORI Gherardi (N) al 7, Cascione (P) all8, Immobile (P) al 10 e al 27 p.t.; Farias (N) al 7, Maniero (P) al 44 s.t. NOCERINA (3-4-3) Russo 5; Nigro 4,5, De Franco 5, Di Maio 5,5; Scalise 5,5, Mingazzini 5 (dal 29 s.t. De Liguori s.v.), Bruno 6, Giuliatto 5; Gherardi 6,5 (dal 26 s.t. Catania 5,5), Castaldo 6 (dal 29 s.t. Plasmati s.v.), Farias 6,5. PANCHINA Concetti, Rea, Filosa, Bolzan. ALLENATORE Auteri 4,5. PESCARA (4-3-3) Anania 6; Zanon 7,5 (dal 20 s.t. Petterini 6), Brosco 6, Capuano 5,5, Balzano 6; Kone 6,5, Verratti 6,5, Cascione 7; Sansovini 5,5 (dal 36 s.t. Gessa 6), Immobile 7 (dal 13 s.t. Maniero 6,5), Insigne 7. PANCHINA Pinsoglio, Bocchetti, Togni, Giacomelli. ALLENATORE Zeman 6,5. ARBITRO Pinzani di Empoli 6,5. GUARDALINEE Bianchi 6 - Manna 6. AMMONITI Di Maio (N), Sansovini (P), Zanon (P), Scalise (N) e Verratti (P) per gioco scorretto. NOTE paganti 4.305, abbonati 700 circa, incasso complessivo di 48.942 euro. Tiri in porta 2-5. Tiri fuori 3-6. In fuorigioco 2-4. Angoli 9-6. Recuperi: p.t. 0, s.t. 4.

2 4

PESCARA IN CIFRE
45 GOL Un attacco da record In 21 giornate il Pescara ha fatto 45 gol: 2,1 di media

y
S

2 1

le reti della giornata, 14 realizzate dalle squadre di casa e 13 da quelle ospiti: la 3 giornata di fila con 27 gol

27

S
IL POKER Quattro gol: la 2a volta Il Pescara vince con 4 gol: era successo con lAscoli (4-1) all11a giornata

Gianluca Sansone, 24 anni, segna su calcio di rigore il gol della vittoria IPP

le reti nei secondi tempi, il massimo stagionale gi toccato alla 3 e alla 19 giornata

20

S
IMMOBILE Quarta doppietta Per Ciro Immobile, 21 anni (nella foto LAPRESSE), 4a doppietta dopo quelle contro Torino, Brescia ed Empoli

h 7,5 il migliore
SANSONE (Sassuolo) Si prende sulle spalle lattacco di casa con unaltra doppietta

DAL NOSTRO INVIATO

ANDREA TOSI MODENA

nalty decisivo a pochi secondi dalla fine.


Sassuolo ritoccato Il debutto

Punizione o rigore per Gianluca Sansone non fa differenza perch sui calci piazzati il suo sinistro velenoso diventa micidiale. Con la terza doppietta stagionale, il piccolo-grande attaccante del Sassuolo, salito a 11 centri personali (lanno passato aveva segnato 10 gol in tutto il campionato), costruisce la vittoria della squadra neroverde che si porta a 2 punti dalla vetta della classifica piegando nel recupero una Juve Stabia che avrebbe meritato il pareggio ma che deve inchinarsi alle prodezze di Sansone, freddo nel realizzare il pe-

da titolare di Missiroli, il grande colpo del mercato della B, deve surrogare i problemi di formazione degli emiliana che alla vigilia perdono Piccioni per problemi muscolari e devono rinunciare a Cofie, anchegli passato in infermeria. Un discorso a parte merita Boakye, punito con lesclusione dal club e dallallenatore Pea per un grave ritardo sul rientro dalle vacanze natalizie. La difesa a tre non convince, in mezzo Magnanelli non ispira, tutti aspettano linvenzione di Missiroli ma alla lunga Sansone a fare la partita. Lex Frosinone in avvio di ri-

presa ruba con furbizia un pallone sulla trequarti e si procura una punizione dal limite che trasforma con la complicit del portiere Colombi, sorpreso sul proprio palo. Lo stesso Sansone fallisce il raddoppio in contropiede, poi dopo il pari stabiese arriva il cambio che tutti attendono: dentro Bruno al posto dellimpalpabile Valeri. Lesperto attaccante, sulla sponda di Missiroli, ruba il tempo alla difesa venendo travolto da Molinari. Il rigore non si discute: roso a Molinari e Sansone firma dagli undici metri i tre punti.
Stabia attendista La tattica de-

i punti per il Torino capolista: anche nella scorsa stagione alla fine dellandata chi era in testa aveva 42 punti (Atalanta e Novara, poi promosse)

42

prime tre incursioni avevano gi prodotto tre gol. Zeman vendicativo? Non proprio, la debacle di Auteri nasce da un suicidio tattico. Come ci si pu difendere a tre (trio groviera) contro il tridente delle meraviglie (29 gol in 20 gare)? Nigro (34 anni) contro lo speedy Insigne va in tilt, con lui il reparto e non si pu arretrare Scalise assemblando un logico 4-3-3 solo a frittata fatta, a met ripresa. Leggerezza che vanificava il gol immediato (7 Farias si inserisce a destra, Gherardi devia in rete) frutto dun malinteso difensivo pescarese. Verratti divora un lento Mingazzini (al debutto); Kone spacca legna e sinserisce freneticamente, Cascione va al gol e annulla Scalise. In pi, Zanon firma il copione del perfetto esterno fluidificante. Difende, spinge e assembla due assist-gol: il cross per Cascione del pari immediato (deviazione furba) e una verticalizzazione a cucchiaio con palla che Immobile gira in elevazione, al volo, alle spalle di Russo.

DAL NOSTRO INVIATO

GAETANO IMPARATO NOCERA INFERIORE (Salerno)

gli ospiti tende ad addormentare la gara, solo dopo il primo gol subto Braglia cambia atteggiamento e con lingresso di Tarantino vivacizza lattacco. Il pari momentaneo merito di una bella girata di testa del solito Sau su assist proprio di Tarantino. Poi il finale amaro lascia la Juve senza punti e con molti rimpianti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

i giocatori in gol sia nellultima giornata del 2011, sia nella prima del 2012: Greco, Sau e Sansone

Stavolta ride Zeman, ghigno nascosto da una nuvola di fumo. Lanno scorso Auteri lo batt sempre, conquistando la vetta della classifica e, poi, la promozione aritmetica in Serie B a Foggia, dove sorse Zemanlandia. Stavolta, grazie anche alla doppietta di Ciro Immobile, sorride il boemo: inizia al top il 2012 e si regala una vittoria fuori (lultima a fine ottobre) che costa la panchina ad Auteri, arrivato in sala stampa mentre una cinquantina di tifosi ne chiedevano lesonero. Ieri sera Campilongo ha trovato laccordo con la Nocerina e oggi ci dovrebbe essere lannuncio ufficiale.
La chiave Gara Over come pre-

Gioie e dolori Il Pescara felice, dopo il duro lavoro natalizio trita la Nocerina e cala solo un po nella ripresa quando comunque manda in gol Maniero (Cascione linnesca, Nigro e Russo fanno un pasticcio). Immobile allunga nella classifica goleador (bello il gol di testa dell1-2 su cross di Balzano). In rossonero sorride Gherardi, finalmente tesserato (riapre la gara con una rasoiata in area per il 2-3), non Auteri, che perde il posto. Zeman, lui, vola invece con il record dei gol (45) a fine andata mentre Auteri naviga, a vista, nella bufera e con una difesa di burro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

h 7,5 il migliore
ZANON (Pescara) Spinge e firma due assist gol belli belli, anche di cucchiaio. Prezioso

visto: si sfidavano migliore attacco e peggiore difesa, in 10 le

SENZA GOL LA SQUADRA DI CAGNI ARRIVA A 8 RISULTATI UTILI DI FILA

IL SUCCESSO UNA ROVESCIATA DELLATTACCANTE ABBATTE LEMPOLI

Il Vicenza insiste Reggina, pari ok


VICENZA REGGINA
GIUDIZIO 77 VICENZA (3-4-1-2) Frison 6,5; Tonucci 6, Augustyn 6, Martinelli 6,5; Bariti 5,5, Rigoni 6,5, Soligo 6, Giani 6 (dal 24 s.t. Pisano 5,5); Misuraca 5,5 (dal 46 s.t. Paro s.v.); Abbruscato 6, Paolucci 5,5 (dal 1 s.t. Maiorino 6). PANCHINA Acerbis, Minieri, Bastrini, Maritato. ALLENATORE Cagni 6. REGGINA (3-4-1-2) P. Marino 6; Cosenza 6,5, Emerson 6,5, A. Marino 6,5; DAlessandro 6, Castiglia 6 (dal 19 s.t. De Rose 6), Rizzo 6,5, Rizzato 6; N. Viola 5,5 (dal 39 s.t. Montiel 6); Bonazzoli 5,5, Campagnacci 6 (dal 29 s.t. Ragusa 6). PANCHINA Kovacsik, Adejo, Barill, A. Viola. ALLENATORE Breda 6. ARBITRO Calvarese di Teramo 6,5. GUARDALINEE Italiani 6,5 Citro 6,5. AMMONITI Castiglia (R) e Augustyn (V) per gioco scorretto; Rigoni (V) per comportamento non regolamentare. NOTE paganti 2.128, incasso di 20.367 euro; abbonati 4.353, quota di 26.624 euro. Tiri in porta 2-2. Tiri fuori 3-6. In fuorigioco 1-4. Angoli 6-3. Recuperi: p.t. 1, s.t. 4.

0 0

ALBERTA MANTOVANI VICENZA

I due portieri al limite del senza voto dicono gi che le due difese hanno largamente vinto il confronto con attaccanti come Abbruscato e Bonazzoli, che non sono certo gli ultimi arrivati, ma che ieri sono rimasti a secco di munizioni e non sono mai riusciti a sparare. Tiri in porta un paio, da una parte e dallaltra, e tutti nel secondo tempo, comunque mai insidiosi per Frison e Marino, protetti a doppia mandata. Non c stato granch da divertirsi, anzi, Vicenza e Reggina hanno infatti provato a superarsi, ma sempre con la preoccupazione di non scoprirsi, dimostrando sul campo di temersi reciprocamente.
Niente emozioni Lesito di una

secondo. Il punto il frutto pi concreto per Cagni, che porta a casa lottavo risultato utile consecutivo, e per Breda, che per rafforzare la sua posizione aveva bisogno di fare risultato su un campo non facile e di restare in zona playoff. E stata una sfida a specchio con le due squadre schierate in modo similare: tre difensori centrali, quattro centrocampisti, trequartista e due punte. Il risultato stato lannullamento costante delle fonti di gioco, con i rifinitori Misuraca e Viola marcati a uomo e quasi sempre imbavagliati da Rizzo e Rigoni e con lo sbocco sulle fasce costantemente bloccato sulluno e sullaltro fronte. Logico che Abbruscato e Bonazzoli finissero soffocati nella morsa dei difensori. E infatti gli unici tiri sono arrivati dalla distanza. Neppure i cambi hanno mutato il copione e nessuna delle due squadre ha trovato la giocata utile per scardinare la difesa avversaria.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Di Carmine gol Cittadella esulta


CITTADELLA EMPOLI
GIUDIZIO 777 PRIMO TEMPO 1-0 MARCATORI Vitofrancesco (C) al 48 p.t.; Mori (E) al 9, Di Carmine (C) al 27 s.t. CITTADELLA (4-3-3) Cordaz 7; Martinelli 6,5, Pellizzer 6,5, Scardina 7, Marchesan 6,5; Vitofrancesco 7, Busellato 6,5, Schiavon 6; Di Roberto 6,5, Di Carmine 7 (dal 34 s.t. Di Nardo s.v.), Carra 6 (dal 16 s.t. Bellazzini 6). PANCHINA Pierobon, Branzani, Gorini, Magallanes, Job. ALLENATORE Foscarini 7. EMPOLI (4-3-1-2) Pelagotti 7; Vinci 5,5, Mori 6,5, Stovini 6, Gorzegno 6; Moro 6, Guitto 6,5 (dal 25 s.t. Regini s.v.), Signorelli 6 (dal 1 s.t. Busc 5,5); Saponara s.v. (dal 12 p.t. Brugman 6); Mchedlidze 5, Coralli 5,5. PANCHINA Dossena, Dumitru, Tonelli, Shekiladze. ALLENATORE Carboni 5,5. ARBITRO Merchiori di Ferrara 5.

Di Carmine apre per linserimento di Carra, il diagonale termina a lato. Il gol, meritato, arriva in pieno recupero: Di Carmine, uomo-assist, appoggia per laccorrente Vitofrancesco che fa partire un destro micidiale e imparabile da 25 metri.
Reazione LEmpoli reagisce ad inizio ripresa e agguanta il pareggio al 9 con Mori che da terra deva in rete sugli sviluppi di un corner, e Di Carmine, un minuto dopo, si mangia il 2-1 calciando fuori dal dischetto del rigore. Il centravanti si rif al 27: Busellato ributta in area il pallone allontanato dalla difesa, Di Carmine in rovesciata indovina langolino. Alla mezzora lo stesso Di Carmine potrebbe concedere il bis in contropiede, bravo Pelagotti a respingere la conclusione con i pugni. Tocca quindi a Bellazzini fallire due volte il 3-1, prima in diagonale poi calciando sul portiere in uscita.
RIPRODUZIONE RISERVATA

2 1

SIMONE PRAI CITTADELLA (Padova)

partita molto tattica non poteva che essere lo 0-0, anche perch larbitro non ha valutato da rigore un braccio di Castiglia nel primo tempo e uno di Rigoni nel

h 6,5 il migliore
MARTINELLI (Vicenza) Sempre puntuale nelle chiusure, rimedia alle incertezze dei compagni

GUARDALINEE Iori 6,5 - Avellano 6,5. AMMONITI Pellizzer (C), Guitto (E) e Mchedlidze (E) per gioco scorretto. NOTE paganti 683, incasso di 3.253 euro; abbonati 1.500 circa, quota di 7.052 euro. Tiri in porta 8-4. Tiri fuori 7-1. In fuorigioco 4-3. Angoli 9-3. Recuperi: p.t. 3, s.t. 2.

Il Cittadella chiude il girone dandata a 28 punti, a tre lunghezze dai playoff, ma nessuno vuol parlare daltro che non sia la salvezza, lo stesso traguardo per il quale sembra destinato a lottare anche un Empoli, sconfitto e superato sul piano agonistico e del gioco dalla squadra di casa. Lex Coralli allo scadere ha avuto sul destro il pallone del 2-2, ma il pareggio sarebbe stato troppo generoso per lEmpoli, e una punizione ingiusta per un Cittadella che ha costruito tanto e sprecato altrettanto. La prima palla-gol gettata alle ortiche dai granata capita al 14, con Di Carmine che approfitta di un corto retropassaggio di Guitto e punta il portiere avversario, salvo poi sbagliare lultimo tocco. La partita si ravviva alla mezzora, Di Carmine appoggia per Di Roberto tutto solo, sinistro fuori di poco. Ancora

h7 il migliore
DI CARMINE (Cittadella) Croce e delizia: sbaglia tanto davanti alla porta, ma segna e confeziona 3 assist

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

PRIMA DIVISIONE INIZIA IL RITORNO: FACCIAMO UN DIBATTITO

Ternana e Siracusa attente!


I PARERI (1)

SECONDA DIVISIONE

Nellanticipo il Perugia Il parere degli esperti: Taranto e Cremonese sono le vere favorite per la B non si sblocca

d
S

MATTEO PIERELLI

Giuseppe Brucato Da una parte vedo una lotta tra Ternana e Taranto, dallaltra Cremonese, Spezia e Frosinone possono rimontare

Dove eravamo rimasti? Da una parte Ternana e Taranto in fuga, dallaltra situazione molto pi fluida con il Siracusa che tira il gruppo, ma con tante squadre a ruota. Le vacanze sono finite anche per la Prima divisione, domani si riparte con linizio del girone di ritorno. Cosa cambier rispetto allandata? Quali sono le squadre che possono insidiare le capolista? Quanto incideranno la sosta e il mercato nella corsa alla promozione? Ne abbiamo parlato con quattro allenatori che conoscono bene il campionato e sono in attesa di una chiamata.
Brucato Giuseppe Brucato stato sulla panchina del Taranto fino a novembre 2010, conosce bene lambiente e vede la squadra pugliese come unica alternativa alla Ternana nel Girone A. Prevedo una lotta a due fino alla fine, le altre sono troppo staccate. Ma attenzione alle penalizzazioni che possono zavorrare ulteriormente il Taranto. Nellaltro Girone per trovare i candidati alla promozione arriviamo fino a met classifica. Il Siracusa sta facendo un campionato impressionante. Cremonese, Spezia e Frosinone hanno le carte in regola per la rimonta. E attenzione anche a Barletta e Lanciano. La sosta incider relativamente. La situazione simila a quella della prima giornata di campionato. La condizione dipende dai cari-

squadra pi forte come organico il Sorrento che se riuscisse a esprimere tutto il potenziale potrebbe inserirsi in vetta. Nellaltro Girone il Siracusa sta facendo benone e deve tenere docchio la Cremonese. Tutti dovranno fare attenzione alle insidie della prima giornata dopo la sosta. Anche per Capuano il mercato non sar decisivo. C la crisi, le societ che possono investire sono poche e le altre probabilmente punteranno sulla valorizzazione dei giovani e sugli scambi.
Pane La pensa alla stessa ma-

I PARERI (2)

d
S

PERUGIA-NORMANNA 0-0 GIUDIZIO ++ PERUGIA (4-2-3-1) Giordano 6;

Domenico Toscano, 40 anni, allenatore della Ternana LIVERANI

Andrea Sottil, 38 anni, il tecnico del Siracusa ANSA

chi di lavoro, ma riguarda tutte le squadre, alla fine i valori verranno fuori.
Cevoli Roberto Cevoli, ultima panchina al Monza, sulla stessa lunghezza donda. Ternana e Taranto le vedo in fuga fino alla fine. Il Girone B pi equilibrato. La favorita la Cremonese, che ha reagito molto bene alla penalizzazione, ha lorganico migliore, e lacquisto di Cesar stato molto importante: se arriva pure Possanzini credo sar dura fermarli. La Cremonese anche una delle poche squadre che possono fare il mercato. Quasi tutte le altre sono un po in difficolt finanzia-

S
Alessandro Pane Nel Girone A Taranto e Ternana hanno un bel vantaggio da gestire. Nel B la Cremonese in grado di ottenere la promozione diretta

rie e dovranno puntare al massimo su qualche scambio. Ma attenzione alla sosta... Uno dei compiti pi difficili per un allenatore tenere la squadra in tensione dopo un periodo in cui non si giocato, perch la sosta porta a rilassarsi.
Capuano Eziolino Capuano si seduto su parecchie panchine, lultima stata quella della Paganese la scorsa stagione. Nel Girone A vedo favorito il Taranto, che per deve stare attento a non farsi influenzare dai problemi societari. Ma la Ternana sta facendo un campionato sopra le righe e sar una rivale ostica, anche se secondo me la

niera anche Alessandro Pane, ultima panchina al Lugano e in precedenza allo Spezia. La Cremonese ha una rosa di qualit e sul mercato si sta muovendo bene: pu salire direttamente in B nonostante la penalizzazione. Dallaltra parte Ternana e Taranto hanno un vantaggio importante e possono gestire la situazione. Come potenziale, Sorrento e Benevento sono in grado di inserirsi. Anche per Pane il mercato di gennaio non sar particolarmente scoppiettante. Solo Cremonese, Spezia e poche altre mi sembrano in grado di fare colpi. Non credo che questa sessione sia determinante. Anche perch andare a prendere giocatori che non trovano spazio da altre parti non so quanto sia conveniente: prima devono ritrovare la condizione, poi hanno bisogno di adattarsi ai nuovi schemi e a quel punto il campionato quasi finito....
RIPRODUZIONE RISERVATA

Roberto Cevoli Ternana e Taranto le vedo in fuga fino alla fine. Dallaltra parte c pi equilibrio ma favorita la Cremonese

Anania 6, Cacioli 6, A. Russo 6, Zanchi 6; Benedetti 7, Borgese 6; Margarita 6,5 (dal 30 s.t. Padovani s.v.), Clemente 5, Moscati 5,5; Bueno 5,5 (dal 18 s.t. Ferri Marini 6). (Despucches, De Rossi, Carloto, Mocarelli, Moneti). All. Battistini 5,5. NORMANNA (3-4-3) Gragnaniello 7; Mattera 7, Campanella 6,5, Castaldo 6,5 (dal 36 s.t. DAgostino s.v.); Diana 6,5, Gatto 6, Zolfo 6,5, Letizia 6,5; Petagine 7, Puca 6,5 (dal 19 s.t. Signorelli 6), Grieco 6 (dal 45 s.t. Zampaglione s.v.). (P. Russo, Monda, Varriale, Sgambato). All. Parascandolo 6,5 (Romaniello squalificato). ARBITRO Fanton di Lodi 6. NOTE spettatori 2.000 circa, incasso non comunicato. Ammoniti Zolfo, A. Russo e Gatto. Angoli 5 1. (a.m.)
LA CLASSIFICA Cos il girone B a fine andata e dopo lanticipo di ieri sera: Perugia* p. 46; LAquila 40; Catanzaro, Vigor Lamezia e Paganese 37; Chieti 34; Aprilia e Gavorrano 28; Giulianova e Arzanese 27; Normanna* ( 1) 25; Campobasso ( 2) 24; Vibonese e Ebolitana ( 1) 22; Fano ( 5) e Milazzo 20; Neapolis ( 2) e Fondi 19; Isola Liri ( 2) 17; Melfi ( 4) 16; Celano 10. (*una partita in pi).

S
Eziolino Capuano Nel Girone A vedo il Taranto, anche se la squadra pi forte il Sorrento. Nel B occhio alla rimonta della Cremonese

GIRONE A DOMANI LA 18a GIORNATA (ore 14.30)

GIRONE B DOMANI LA 18a GIORNATA (ore 14.30)


SORRENTO-MONZA (3-0)
SORRENTO In difesa, a parte il sicuro rilancio di Nocentini, Bonomi (in alternativa con Romeo) sostituir Sabato. Confermato il 4-2-3-1. MONZA Fuori mezza retroguardia, si passa alla difesa a quattro. A centrocampo Iacopino affiancher Palumbo e Valagussa (richiesto insistentemente dalla Reggina). In avanti Colacone punta centrale. ARBITRO Adduci di Paola.

Vendita Como: ora ci prova Deodati Cambia pure la Spal


BENEVENTO-FOGGIA (andata 2-1)
BENEVENTO Pu debuttare Gori tra i pali, ma difesa da sistemare per le assenze di DAnna, Pedrelli, Siniscalchi e Wagner (rescisso il contratto, ritorna in Brasile). FOGGIA Stringara medita il 4-3-3. In avanti Cruz in forse con Kolawole e Giovio (in uscita, come Tiboni e Cortesi), mentre dopo 3 mesi si riaggregato Lanteri. ARBITRO Gallo di Barcellona PdG. Angelo Deodati, ex della Ternana. Intanto la squadra ha preteso di andare in ritiro da stasera: la societ voleva fare la trasferta in giornata. ARBITRO Roca di Foggia.

Triestina in ansia per il fallimento Pergo con 4 nuovi


ANDRIA-SPEZIA (andata 0-0)
ANDRIA Subito in campo contro lo Spezia il portiere Menegon. Come esterno dattacco Loiodice potrebbe essere preferito a Comini. Indisponibili Zaffagnini e Manco. SPEZIA Serena potrebbe tornare al 4-4-2. Centrocampo affidato centralmente a Buzzegoli e a uno tra Bianco e Lollo, e sulle fasce a Casoli (o Vannucchi) e Testini. Bianchi indisponibile e Murolo in forse. ARBITRO Bindoni di Venezia. BASSANO Jaconi nei guai. Scaglia si rotto la vena di un polpaccio e ne avr almeno per 40 giorni, mentre laltro centrale Porchia fermo. ARBITRO Benassi di Bologna.

PIACENZA-ALTO ADIGE

(2-1)

PIACENZA Monaco squalificato, al suo posto in panchina andr Vincenzo Rodia. Rientrati gli allarmi infortuni per Guzman e Melucci. ALTO ADIGE Partito Martin, accasatosi a Pescara, sicuro limpiego del nuovo arrivo Legittimo sulla fascia difensiva di sinistra. Per il resto Stroppa il 4-2-3-1. ARBITRO Soricaro di Barletta.

TARANTO-LUMEZZANE

(3-0)

PRATO-TRAPANI

(1-2)

REGGIANA-PAVIA

(1-1)

FOLIGNO-AVELLINO

(0-2)

FOLIGNO Pagliari sta pensando allinserimento dei due nuovi arrivati: Padoin e Rizzo. Problemi muscolari per Brunori Sandri che, per, potrebbe recuperare in extremis. AVELLINO Bucaro alle prese con linfortunio di Millesi, in forte dubbio. Saranno convocati i tre neo acquisti Pezzella, Moxedano e Massimo con il primo pronto gi a partire titolare. ARBITRO Albertini di Ascoli Piceno.

REGGIANA Lamberto Zauli il nuovo capo-allenatore, Lanna il suo vice. Chiarite le gerarchie del dopo Mangone, con una virata rispetto alle scelte iniziali. Ho fatto un passo indietro ha detto Lanna. PAVIA A disposizione di Sangiorgio due nuovi acquisti: Pezzi e Cesca. Non al meglio la punta Rodriguez. Probabile il 4-3-3. ARBITRO Bruno di Torino.

TARANTO Il Taranto potrebbe passare al 3-4-1-2, con Chiaretti alle spalle di Guazzo e Girardi. Pi difficile limpiego di De Gasperi. LUMEZZANE Rientra Sevieri. Rescissione consensuale con lo svedese Mollestam, mai impiegato questanno. ARBITRO La Penna di Roma.

PERGOCREMA-PORTOGRUARO (1-0)
PERGOCREMA Brini privo dello squalificato Doudou e dellinfortunato Lolaico. Il tecnico avr a disposizione sicuramente i nuovi acquisti Pennesi, Fabbro, Coletti e Cazzamalli. PORTOGRUARO E emergenza: squalificati Cunico e Fedi, infortunati Salzano, DAmico e Della Rocca. In forte dubbio anche Lunati per la pubalgia e Coppola per linfluenza. ARBITRO Maresca di Napoli.

PRATO Con Pisanu squalificato mancheranno per infortunio Gori e Vieri. Esposito conferma l'assetto che espugn Trieste col 3-4-1-2. TRAPANI Boscaglia ha il problema della sostituzione degli squalificati Caccetta e Priola. Probabile limpiego nei rispettivi ruoli di Tedesco e Lo Bue. ARBITRO Castrignan di Roma.

TRITIUM-CARPI

(0-4)

SIRACUSA-LATINA

(1-1)

MERCATO

TRITIUM Assente Suagher per squalifica: Boldini potrebbe sostituirlo in difesa con Fondrini. CARPI Solo oggi arriver la risposta sul via libera dei nuovi arrivi Terigi e Scialpi, mentre nessuna speranza per quello di Boniperti. Assenti gli infortunati Calamai, Marchi, Cenetti e Perrulli, squalificato Laurini. ARBITRO Bietolini di Firenze.

CARRARESE-CREMONESE

(0-3)

PISA-SPAL

(1-1)

PISA Per la prima volta in stagione Pagliari ha problemi dabbondanza. Probabile il debutto del neo-acquisto Tulli al posto di Perez, con Carparelli, al rientro dallinfortunio, che partirebbe dalla panchina. SPAL Tutti a disposizione per Vecchi. Giorni decisivi per il futuro societario, il presidente Butelli deciso a passare la mano, possibile cessione la prossima settimana, si ipotizza ad un gruppo lombardo. ARBITRO Aversano di Treviso.

Benevento in pole per Marotta Bruno a Carrara


Il Benevento si porta in vantaggio sullo Spezia nella corsa a Marotta, offrendogli tre anni di contratto: marted lincontro. Il Frosinone ha il s del Brescia per Magli. Ingrosso (Lecce) vicino al Barletta. Siracusa in pole per Caccavallo (Crotone), ma c anche il Pescara. Latina: vicino Cabeccia (Crotone). Con Correa al Bassano, lAvellino cerca un regista: lobiettivo Giannusa (Latina); in avanti si sonda Curiale (Triestina). La Reggiana vuole Puntoriere (Vibonese). Scambio tra Carrarese e Giulianova: Bruno in Toscana per Buono.

VIAREGGIO-TERNANA

(0-1)

VIAREGGIO Lepri infortunato: come esterno offensivo in ballottaggio Maltese, Palibrk, Licata e DOnofrio. Zaza (appena arrivato dalla Samp) in attesa del tesseramento. TERNANA Torna nel gruppo Arrigoni. Ce lha fatta anche De Giosa che potrebbe partire dalla panchina. Ballottaggio in mediana Miglietta-Cejas e in attacco tra Litteri e Docente. ARBITRO Pasqua di Tivoli.

CARRARESE Squadra in emergenza: quattro squalificati (Vannucci, Taddei, Giovinco, Benassi), Corrent e Pacciardi in dubbio, indisponibile per squalifica con la Berretti anche il baby Vita, unica nota positiva il recupero di Orlandi. CREMONESE Lunico problema della Cremonese per la prima di ritorno sono le squalifiche del tecnico Brevi (che sar sostituito dal vice Garavaglia) e dell'esterno Nizzetto. In compenso tornato disponibile Sambugaro, fermo dalla fine della passata stagione. ARBITRO Borriello di Mantova.

SERIE D

Oggi 5 anticipi Acri-Marsala va in diretta tv


Riprende anche la serie D, che dopo la sosta torna in campo oggi con cinque anticipi della 18 giornata: ecco programma e arbitri (inizio alle ore 14.30). GIRONE B (20a) MapelloBonate Pontisola: Pancaldo Trifir di Barcellona Pozzo di Gotto. GIRONE G SantElia Porto Torres (ore 15): Diomaiuta di Albano Laziale. GIRONE H Campania Viribus Unitis: Castello di Potenza; Internapoli Irsinese: Urselli di Taranto. GIRONE I Acri Marsala (diretta su Raisport 1, ore 14.45): Ranaldi di Tivoli.

SIRACUSA Lultimo arrivato Coda si gioca una maglia da titolare come centravanti con Zizzari, con lex Bologna che appare favorito. Dopo la lunga squalifica (oltre un mese) rientra Lucenti. LATINA In dubbio Jefferson, tornato solo gioved dal Brasile, mentre in difesa non ci sono Maggiolini e Cafiero, squalificati. Probabile esordio in nerazzurro per Buscagin. ARBITRO Abbattista di Molfetta.

IL POSTICIPO
Frosinone-Barletta La prima giornata di ritorno sar completata da Frosinone Barletta: lattesa sfida in programma luned sera alle 20.45 (diretta Raisport 1, andata 0-1). Arbitra Pairetto di Nichelino.

FERALPI SAL-TRIESTINA

(0-1)

LA SITUAZIONE
CLASSIFICA Cos a fine andata: Ternana p. 37; Taranto (-1) 36; Carpi e Pro Vercelli 29; Como (-1) e Lumezzane 27; Pisa, Tritium e Sorrento (-2) 26; Avellino 25; Benevento (-6) 22; Foggia (-1) 21; Reggiana (-2) 16; Spal (-2) e Monza 13; Viareggio (-1) 11; Pavia 9; Foligno (-4) 6. PROSSIMO TURNO Domenica 15, ore 14.30: Avellino-Pisa (0-3); CarpiViareggio (3-0); Como-Foligno (2-1); Foggia-Pro Vercelli (0-0); Lumezzane -Benevento (0-3); Monza-Reggiana (2-1); Pavia-Sorrento (2-2); SpalTaranto (0-1); Ternana-Tritium (0-2).

PRO VERCELLI-COMO

(0-1)

PRO VERCELLI Sono ancora cinque gli uomini out per infortunio: Di Piazza, Marconi, Cancellotti, Battaglia e Disabato. In attacco Malatesta e Iemmello i possibili titolari, con Fabiano trequartista. COMO Assenti Salvi e Filippini per squalifica, infortunato Ghidotti. Rientra dopo due mesi Giambruno, torna Lewandowski. Incertezza sulla cessione del club: in ballo ci sarebbe

FERALPI SAL Remondina pensa a una formazione pi offensiva per puntare alla prima vittoria casalinga: in attacco Montella potrebbe giocare accanto a Defendi con Bracaletti e Tarana esterni. TRIESTINA Il cda si riunito anche ieri, ma le sue decisioni non sono note. Tutto si risolver luned davanti al giudice che vaglier lipotesi di fallimento, chiesto dal pm Frezza. I tifosi hanno annunciato una presenza pacifica al Tribunale. ARBITRO Cifelli di Campobasso.

LA SITUAZIONE
CLASSIFICA Cos a fine andata: Siracusa (-3) p. 31; Trapani 28; Barletta, Portogruaro e Lanciano (-1) 27; Pergocrema (-1), Cremonese (-6) e Carrarese 25; Alto Adige 24; Spezia 23; Triestina 22; Frosinone 20; Prato, Piacenza (-4) e Andria 17; Latina 16; Bassano 15; Feralpi Sal 13. PROSSIMO TURNO Domenica 15, ore 14.30: Alto Adige-Feralpi Sal (0-0); Barletta-Prato (2-1); Bassano-Pergocrema (0-2); Cremonese-Andria (1-0); Latina-Carrarese (0-2); Portogruaro-Siracusa (luned 16, ore 20.45; 0-1); Spezia-Frosinone (2-3); Trapani-Piacenza (1-0); Triestina-Lanciano (2-3).

LANCIANO-BASSANO

(1-0)

LANCIANO Difesa da ridisegnare per le assenze degli squalificati Massoni e Mammarella con Rosania e Vastola probabili sostituti.

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SCOMMESSE
LE QUOTE PIU INTERESSANTI DEL WEEKEND

Arsenal da Goal Liga: Siviglia, il 2 prezioso


Ai Gunners riuscito 8 volte nelle ultime 10 gare Francia: over caldo nel match Rennes-Nancy
Questa settimana in Inghilterra puntiamo tutto sulla Fa Cup nella prima multipla, contando sul feeling del Tottenham del devastante Bale con il proprio pubblico (che si traduce in un segno 1 con handicap) e sui Goal di Derby County e Arsenal. Nella seconda giocata si va di Over tra Coppa di Francia e Liga Adelante. Poi c' un Under portoghese a fare da base e il 2 del Siviglia che porta la giocata a quasi 150 euro di vincita potenziale.
Prima multipla Partendo dallIn-

to a 1,40, l1 con handicap si gioca a 1,65.


Seconda multipla Ci spostiamo

la giocata

ghilterra molto difficile passarla liscia in casa del Tottenham, visto che gli Spurs

tra campionato e coppe a White Hart Lane hanno vinto nove delle ultime undici partite. A pagare dazio stavolta dovrebbe essere il Cheltenham, formazione di League 2, che avrebbe bisogno di un miracolo gi per il pari, bancato a 8,50. Il segno 1 rasoterra a 1,08 ed meglio rinforzarlo con handicap di due reti sugli Spurs: cos paga 1,80. Il Derby County punta al poker nello scontro di Fa Cup con il Crystal Palace: il quarto successo di fila della squadra di Clough Jr. per un mezzo rischio a 2,10. La scelta pu andare verso il Goal, a 1,73, esito che le due squadre hanno fatto registrare negli ultimi tre confron-

ti diretti. Dopo un periodo a tutto Over, in cui segnava a raffica, il Peterborough ha messo la marcia bassa e infilato cinque Under consecutivi, con il sesto che nella gara di coppa contro il Sunderland stuzzica la giocata a 2,05. Poi il pronostico rispetta la differenza di categoria e mette avanti il 2 a 1,95 contro il 3,40 sull1. Con il Goal si abbassano i rischi a 1,60. Statistica da Goal per l'Arsenal in Fa Cup. Nelle ultime dieci partite di coppa i Gunners hanno centrato questo esito per otto volte e un altro contro il Leeds sembra una buona idea a 1,90. Quote abbordabili anche per eventuali risultati larghi: lOver piazza-

in Spagna con le diciotto reti segnate e i cinque Over nelle ultime sette partite dellElche, capolista della Liga Adelante che in trasferta contro il Guadalajara si candida per un altro incontro con almeno tre marcature. Lidea intriga al doppio della posta, ma piace pure il 2, piazzato a 2,15. Un altro Over caldo nel match tra Rennes e Nancy in Coppa di Francia: si gioca a 2,02 ed supportato dalla statistica degli ospiti che lo hanno centrato quattro volte nelle ultime cinque partite. Torniamo in Spagna, ma stavolta nella Liga, con il Siviglia che pu approfittare del momento di confusione del Rayo Vallecano cinque k.o. di fila - e portare a casa un 2 prezioso a 2,30. Occasione da non perdere anche con lOver: tra campionato e coppe il Rayo ne ha messi insieme sei in serie, il settimo piazzato a 2,05. Scontro in difesa nel campionato portoghese tra il Beira Mar (la migliore del torneo assieme al Porto, con sole 8 reti subite) e il Braga (solo 12 al passivo): ne risente la quota sullUnder, piazzato a 1,60, ma va gi anche il No Goal a 1,75. L1X2 per gli ospiti, con il blitz che vale 1,80 contro il 4,25 sull1.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La forza del Tottenham alla prova della Fa Cup. Lurto devastante di Gareth Bale, uno degli esterni pi forti del mondo, pu essere determinante per la vittoria degli Spurs contro il Cheltenham, formazione sicuramente non attrezzata ai livelli del Tottenham. Lhandicap di due reti bancato a 1.80, anche perch il segno 1 rasoterra: 1,08.

1,80

SCOMMETTIAMO INSIEME

Taccuino
SPAGNA/1

A CURA DI

SPAGNA/3

Il Las Palmas deve sbloccarsi


Las Palmas abbonato allUn der nella Liga Adelante. Ne ha colle zionati gi 11 da inizio stagione e, anche nel match in casa dellHrcu les, i quotisti prevedono una gara con meno di tre reti, bancata a 1,57. La squadra di Alicante non vin ce in casa da tre turni, la situazione si fatta abbastanza delicata, ma il segno 1 comunque favorito a 1,85.

Crisi Villarreal L1 vola a 2.90


Continua il momento no del Villarre al in Liga. La vittoria del Sottomari no, orfano dellattaccante italiano Giuseppe Rossi, ancora fuori gio co dopo il gravissimo infortunio al ginocchio, manca ormai da ben quattro giornate e la zona retroces sione a un punto. Contro il Valen cia, terzo in classifica, il segno 1 vola alto a 2,90, mentre intriga la doppia chance 1X a 1,51. Il suc cesso di Emery e i suoi paghereb be 2,30.

SPAGNA/2

Macchina Deportivo In casa segna tanto


A La Corua, invece, si viag gia bene con lOver, insomma si se gna sempre parecchio. Sono diven tati sette quelli consecutivi collezio nati dal Deportivo nei match casa linghi e unaltra partita con almeno tre reti, contro lo Xerez, vale 1,75. I padroni di casa sono ormai a un punto dalla vetta: la rincorsa sulla capolista Elche quotata davvero pochissimo: si gioca appena a 1,42.

INGHILTERRA

La vittoria Chelsea vale soltanto 1,15


La Premier si prende una pausa per lasciare spazio alla Fa Cup. Nel turno desordio per le grandi, il Chelsea ospita il Portsmouth, che in Championship non sta entusia smando. La vittoria per Vil las Boas e i suoi viaggia rasoterra a 1,15, ma piace di pi con handi cap di due reti sui Blues, a 2,25.

DARCO

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

Inter lanciata verso la quinta


Nerazzurri a caccia del 5 successo di fila. Ma il Parma segna
SONIA ARPAIA

Le quote
A CURA DI

LIGA/1

In principio cerano solo Milan e Inter nei pensieri dei quotisti. Con la Juventus che al massimo avrebbe potuto fare da terzo incomodo, ma senza troppa convinzione nel giudizio di chi d i numeri di partenza nella gara delle favorite. Adesso, a tre turni dalla prima tornata del campionato, la presenza dei bianconeri in tabellone diventata ingombrante. Difficile non credere che abbiano in mano tutte le carte per vincere, dopo anni passati a vedere vincere la concorrenza. Ora la Juventus gioca a carte scoperte e da incognita di lusso (a inizio campionato era bancata a 7,00) diventata lanti-Milan. Prima in classifica, ancora imbattuta e in continua progressione (ora a 2,75) nelle quote scudetto. Quanto basta per impensierire Allegri, nonostante il Milan, tra alti e bassi, abbia sempre mantenuto il ruolo di favorito da inizio stagione andando gi da 2,15 a 1,85. Allinferno e ritorno: lInter si riaffacciata ai piani alti, ma otto punti di scar-

QUOTE

La quota per la vittoria casalinga dellInter stasera contro il Parma a San Siro ha una quota bassa. Il Goal da prendere a 1,80.

1,35

to dalla vetta sono troppi anche per uno specialista in rimonte come Claudio Ranieri. I nerazzurri nella borsa scommesse tricolore sono tra i titoli saliti di pi, da 2,75 a 18,00. Assieme a loro nella linea delle quote che corre verso lalto il Napoli che paga le notti di Champions League ed passato da 18,00 a 40,00, assieme alla Lazio, mai troppo considerata dai bookmaker ( sempre stata in doppia cifra) e poco sopra la Roma, che naviga a 50,00. Ci vuole sangue freddo anche per giocarsi lUdinese, che rimane piantata a 25,00.
Bomber Non solo scudetto: il ta-

Zlatan Ibrahimovic, secondo tra i cannonieri, dietro Denis, la prima scelta dei quotisti tra i bomber. Il primo pericolo Di Natale, a 3,50.

2,75

bellone mette in prima fila il Milan anche nella lotta tra bomber. Ed un altro testa a testa tra i rossoneri e i bianconeri, che stavolta sono quelli dellUdinese. Ibrahimovic la prima scelta dei quotisti a 2,75. E a 11 reti, una in meno del bomber dellAtalanta Denis (che Snai include nella categoria Altro, a 6,00) e il primo pericolo da considerare Tot Di Natale (10 reti), piazzato a 3,50. Seguono Cavani e Klose che viaggiano a braccet-

Giampaolo Pazzini, 27 anni, allInter dal gennaio 2011, ha segnato 3 gol in questo campionato
ANDREOLI

to in classifica con 9 reti, e in quota, bancati a 6,00.


In campo Dopo i discorsi a lungo termine, ora di tornare sul campo e la corsa di Juventus e Milan passa da Lecce e Bergamo. Vittorie alla portata di entrambe, almeno secondo i quo-

tisti: in Lecce-Juventus il 2 si gioca a 1,50, mentre il successo del Milan contro lAtalanta a 1,65. A Bergamo, per, a dispetto dei bomber in campo, i quotisti preferiscono lUnder e un match da massimo due reti a 1,75. Lanno scorso fin 1-1 e un altro pareggio vale 3,50. L'incognita X incombe, a 3,75, anche sulla Juventus, che ha pareggiato nelle ultime tre trasferte, mentre il primo successo di Cosmi in giallorosso viaggia a 7,00. La Lazio rischia di pi con il Siena, assetato di punti visto che ne ha raccolti solo due nelle ultime sette partite: il blitz di Reja per restare a ridosso delle prime schizza a 2,35, per i toscani un risultato utile viaggia ad alta quota (3,05 per la vittoria e 3,15 per lX). Inter lanciata contro il Parma, la quinta vittoria consecutiva dei nerazzurri sulla carta un compito semplice, da 1,35. Occhio per ai giallobl che sottoporta riescono a fare parecchio male (6 reti segnate nelle ultime 2): il Goal da prendere a 1,80. LUdinese continua la rincorsa scudetto contro il Cesena: i tre punti sono 1,42, ma contro i romagnoli lUnder (12 nelle ultime 13 partite) lopzione consigliata, a 1,70.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1,45
Quattro over di fila per l'Espanyol, tre per il Barcellona. Nel derby al Cornell-El Prat questa l'opzione favorita dai quotisti a 1,45, con il successo di Messi (foto) e compagni che viaggia rasoterra a 1,12.

LIGA/2

1,95
Sei vittorie negli ultimi sette match in casa per il Levante. Un altro successo, contro il Maiorca, vale 1,95. A 3,75 il blitz della squadra di Caparrs (foto). Vola alto anche il pareggio,

FA CUP

3,15
Dopo il 6-1 di ottobre per il City, il derby di Manchester torna in Fa Cup. Mancini (foto) e i suoi in vantaggio in Premier e anche in quota. La vittoria dei Light Blue si gioca a 2,10, la rivincita dello Utd vale 3,15.

La scommessa impossibile
di CARLO PELLEGATTI

IPPICA IN ITALIA CONTINUA LO SCIOPERO, DOMANI TANTI AZZURRI A VINCENNES

Invasione italiana a Parigi


Mp e Mirtillo Rosso. Chances interessanti per molti di loro. Look Mp, ad esempio, che lo scorso anno and bene nel Luxembourg, ma anche Fitzgerald che in Francia ha spesso fatto bene. Mirtillo Rosso andato bene nellultima in Italia. Insomma c da sperare. Poi una corsa sui 2700 metri alla quale prenderanno parte 5 nostri rappresentanti su 17 cavalli al via. Si tratta di: Macaone Jet, Mirror Grif, Mo Vegh io, Mint Kronos e Marlon Om. Qui sono due i soggetti che stuzzicano. Mirror Grif, che portato in Francia dal pi francese degli allenatori italiani, Marco Smorgon, di grandi mezzi ma non sempre aiutato dal fisico. Poi Marlon Om reduce da alcune ottime e sfortunate prestazioni, ma che ha grandi mezzi e potrebbe avvantaggiarsi della tipologia della pista parigina. Tifo e scommesse saranno tutte per loro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Attenzione: c Superpippo
Superpippo va in Francia. Non il titolo di un fumetto tratto dallultimo numero di Topolino. Qui si parla di cavalli e, dunque, lunico Superpippo che tutti gli amanti dellippica conoscono Pippo Gubellini. A lui non servono le superarachidi per vincere su ogni pista, perch madre natura e pap Edy gli hanno infatti regalato coraggio, intelligenza e tanta elettricit nelle braccia. Saranno sufficienti per portare al successo Lover Power, nel Prix del Lille, domani a Vincennes, un gruppo III, in programma alle ore 15.08? Beh, la corsa, che vede al via anche gli altri italiani Fitzgerald Bigi e Mirtillo Rosso, ha un chiaro favorito in Robert Keeper, un allievo di Bazire, che ha vinto quattro degli ultimi sette impegni. Lover Power mi sembra per in eccellente condizione di forma, pu correre intorno all1.12, tempo sufficiente per vedere i francesi che ancor sincazzano, come canta il nostro grande Paolo Conte!

BASKET/1

2
Tutto facile per Milano a Teramo. La squadra di Scariolo (foto) favorita nel testa a testa secco a 1,45 e nell'1X2 classico un successo con almeno sei punti di scarto dell'EA7 si gioca a 2,00.

BASKET/2

Ippica italiana ancora in stand by in attesa di novit che difficilmente, al momento, sembrano poter arrivare. Intanto il palinsesto si compone con le corse estere e soprattutto il trotto francese vede sempre pi frequente la partecipazione di cavalli, guidatori e allenatori italiani, per lo meno quelli che pos-

sono raggiungere facilmente Parigi.


Italiani Cos domani in due delle

corse pi importanti del programma parigino ci saranno ben nove italiani. La prima una prova di gruppo 3, il Prix de Lille che vedr al via Lover Power, Fitzgerald Bigi, Look

La nostra Lover Power (P. Gubellini) domani in pista a Parigi


DE NARDIN

2,05
Bologna prova ad avvicinare Siena e Milano nella trasferta di Pesaro. Nel testa a testa il segno 2 viaggia a 2,05, mentre per la vittoria per la squadra di Dalmonte (foto) si scende a 1,65.

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

FORMULA 1 LINTERVISTA
Lincidente Lo colp un sasso
Ecco, in basso, come era ridotto il casco di Marko dopo lincidente al GP di Francia 72 che pose fine alla sua carriera in F.1. Un sasso, sparato dalla vettura di Peterson, gli trapass la visiera accecando locchio sinistro (COLOMBO)

IL TEAM DI ROSS

A
S

COLPO GROSSO DOPO COSTA

Va da Brawn il gommista del Cavallino

Brawn, 57 anni: capo Mercedes dal 2010 ha esordito in F.1 nel 1976 con la March. stato direttore tecnico Benetton e Ferrari: ha vinto 16 titoli F.1 (11 con la rossa)
Marco Fainello, 47 anni, ha lavorato alla Ferrari dal 1996

A sinistra, laustriaco Helmut Marko, 68 anni, sorridente con il suo pupillo Sebastian Vettel, 24 COLOMBO

Io e Vettel
Seb pu fare tris Ma temo Alonso
Marko, talent scout Red Bull: Noi al top pure senza scarichi soffiati. Aspetto la Ferrari
MARCO DEGLINNOCENTI

riale avr a disposizione Alonso. Ma la cosa pi importante che la macchina sia buona e che permetta al pilota di agire in conseguenza, come a Vettel riuscito nel 2011. Certo non possiamo ancora sapere se potr ripetersi con tante pole position e se sar capace di dare tre secondi agli avversari nei primi giri. Ma in ogni caso ci aspettiamo di essere davanti. Anche con Webber.
Da parte della Red Bull si continuer a considerare i due piloti sullo stesso piano?

Mercedes assume Fainello, progettista ritenuto un S mago nella gestione degli Schumi, 42 anni, pneumatici da corsa. Tra gli tornato in F.1 nel 2010 per guidare artefici dei trionfi di Schumi
la Mercedes. Ha vinto 7 mondiali F.1: due con la Benetton (1994 e 1995), 5 con la Ferrari (2000-2004)
MARIO VICENTINI

S, non cambier nulla.


Parliamo della Toro Rosso: perch cambiare entrambi i piloti? Via Buemi e Alguersuari per Ricciardo e Vergne.

Marco Fainello, luomo di gomma della Ferrari era lui lingegnere che ha sempre curato i delicatissimi rapporti con Bridgestone prima e Pirelli poi , il progettista delle vittorie a raffica dal 1999 al 2004, lAdrian Newey dei poveri, come si sempre autodefinito con grandissima autoironia, passato dalla Ferrari alla Mercedes.
Botto Un colpo grosso quello realizzato da Ross Brawn che ha portato a Brackley uno dei tecnici pi importanti e strategici della Ferrari. Cos, comincia con un botto il 2012 della F.1. Perch il tecnico veronese, 47 anni, bench noto soprattutto tra gli addetti ai lavori, uno degli specialisti pi considerati nel mondo dei GP. E quel suo ironico paragone con Newey non affatto fuori luogo, anzi. Brawn conosce bene Fainello: lo chiam a Maranello dal Centro ricerche Fiat di Orbassano (Torino) e sa quanto il veicolista abbia dato alle vittorie del Cavallino. Cos, dopo lingegnere Aldo Costa, diventato subito il capo dei progettisti delle frecce dargento anglo-tedesche, si allunga la lista dei vertici del Cavallino che attraversano la Manica. Perch a Oxford ha gi preso casa anche un 3o ex ferrarista, un aerodinamico di livello, ma che non uno dei 6 usciti 3 mesi fa del Cfd, il centro dei decisivi calcoli fluidodinamici. Vittorie Brawn ha accelerato perch sa molto bene che i vertici Mercedes potrebbero presto perdere la pazienza. Perch hanno investito cifre enormi e per il blasone di uno dei marchi pi nobili, senza aver mai neppure sfiorato una vittoria. Cos lex d.t. di Maranello ha preparato il suo piano F: ricostruire a Brackley la squadra (Ferrari) che aveva vinto tutto con Michael Schumacher dal 2000 al 2004. Ha cominciato dal 7 volte iridato, spendendosi personalmente a convincerlo, addirittura dopo il suo no alla Ferrari nel 2009. E non si pi fermato. Il secondo colpo stato lingaggio di Costa. Una chiamata, si dice, solo apparentemente facilitata dalla bocciatura del Cavallino, che gli prefer Pat Fry. E adesso...
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Costa, 50 anni, con Byrne, ha firmato le rosse iridate di Schumi. Capo progettista dal 2005, ha ideato quelle che hanno vinto il piloti 2007 e il costruttori 2008

Una laurea in legge, donde il titolo di Doktor con il quale tutti rispettosamente lo chiamano. Ma soprattutto un passato non disprezzabile di pilota, con una vittoria alla 24 Ore di Le Mans nel 1971 e 9 GP di F.1, prima che un incredibile incidente nel GP di Francia del 72, un sasso scagliato dalla monoposto di Ronnie Peterson, che precedeva la sua BRM, lo rendesse cieco dellocchio sinistro e mettesse fine ad una promettente carriera. Helmut Marko, 68 anni, austriaco, dal 2005 responsabile del Motorsport della Red Bull e in particolare del suo programma di scoperta e incentivazione dei giovani piloti. Ha portato alla F.1, tra gli altri, il colombiano Montoya e il due volte iridato Sebastian Vettel. Braccio destro del proprietario dellimpero delle lattine, Dietrich Mateschitz, Marko, gode di indiscussa auto-

rit nel team Red Bull e nella sua succursale primavera, la Toro Rosso. Ecco le sue prime valutazioni per il 2012.
Partiamo dalla Red Bull. Come procede la nascita della nuova monoposto?

Alguersuari e Buemi sono piloti da gran premio, non vincenti. E a noi non basta
HELMUT MARKO NUMERO 2 RED BULL

Come normale in questo periodo. Di fretta. E il tempo molto ristretto. Ma il nostro programma quello di essere presenti ai primi test a Jerez.
Il vostro progettista, Adrian Newey, ha ammesso che la modifica dei regolamento che vieta il diffusore soffiato, arma segreta Red Bull lo scorso anno, non vi avvantagger.

CON ECCLESTONE

La Toro Rosso stata creata per dare una possibilit ai giovani. Alguersuari e Buemi lhanno avuta per tre anni e dopo questo periodo possibile valutare lo sviluppo di un pilota. Noi non abbiamo visto in loro nessuna possibilit di crescita. Entrambi sono piloti da gran premio, ma per noi essere da gran premio non abbastanza: abbiamo bisogno di piloti vincenti.
Ancora sul team di Faenza: la sua identit rester la stessa e anche la sua italianit?

Valencia in crisi vuole ridiscutere il contratto F.1


Il governo di Valencia vuole ridiscutere con Bernie Ecclestone il contratto della F.1: per il vice presidente della Generalitat Valenciana, Jos Ciscar, i grandi avvenimenti non sono vitali come prima. Le circostanze ci obbligano a stabilire priorit. E si parla di unalternanza con Barcellona.

Il regolamento uguale per tutti. Accettiamo la sfida: Adrian Newey e il suo gruppo sapranno realizzare una macchina che registrer progressi e in grado di vincere.
La concorrenza sar pi agguerrita questanno?

Certamente rester un team italiano con sede a Faenza, orientato sui giovani. Ma Toro Rosso dovr sempre pi svilupparsi autonomamente.
La cooperazione con la Ferrari per i motori continuer?

Il contratto dura anche nel 2012, al momento non posso dire cosa sar in futuro, ma finora siamo molto soddisfatti della collaborazione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Vedremo intanto quale mate-

Taccuino
EUROPEO RALLY

MOTOGP GIOVED SI FRATTURATO LA CLAVICOLA ALLENANDOSI COL CROSS

PIAGGIO STABILIMENTO A BARAMATI

Hanninen, che rimonta


(g.r.) Prova di forza di Juho Hanninen allo Janner Rally, apertura del Campionato d'Europa. Penalizzato da uninfelice scelta di pneumatici, il finlandese della Sko da stato protagonista di una sensazionale rimonta che lha portato dal 12o posto a oltre 1 da Raimund Baum schalager al 1o posto con 13" di vantaggio sullaustriaco. A completare la buona giornata della Skoda ci ha pensa to Jan Kopecky, 3o a 34" dal leader. Non fortunata la prima esperienza sulle strade innevate dellAlta Austria di Luca Betti: il piemontese con la Peugeot ha finito per innevarsi e perdere 8 che lhanno spinto lontano dalla zona punti. Oggi la 2a e ultima tappa con altre 8 prove.

Dovizioso oggi sotto i ferri


Ottimista Poncharal (Tech 3): Torner per i test di Sepang
Non se ne pu fare a meno, perch il cross il migliore allenamento invernale per i piloti del motomondiale. Ma negli ultimi tempi sembra esserci una maledizione. Lultima vittima Andrea Dovizioso, che oggi sar operato a Cattolica dal dottor Giuseppe Porcellini per ridurre la frattura scomposta alla clavicola destra, dopo la caduta di gioved ad Alghero sulla moto da cross. Era successo lo stesso a Valentino Rossi, alla vigilia della scorsa stagione. E solo 10 giorni fa si era rotto Hayden. Ora la corsa di Dovizioso sar contro il tempo, per essere al via dei test di Sepang (31 gennaio). Ma sia Herv Poncharal, titolare del team Yamaha Tech 3, sia il manager del pilota Simone Batistella sono ottimisti. Mancano tre settimane, Edwards e Crutchlow lanno scorso hanno recuperato in fretta da lesioni molto simili, ha detto Poncharal. Ne sapremo di pi oggi, dopo loperazione. Intanto Chaz Davies, ufficiale Aprilia Superbike, ha lanciato un twitter sul divieto di test in pista: I tennisti si allenano giocando a tennis, i golfisti a golf, in F.1 hanno il simulatore. Invece i motociclistici dovrebbero stare a casa in pantofole.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Presentata a Delhi la Vespa per il mercato indiano Percorre 60 km con un litro


In occasione dell11 edizione del Salone di Delhi, il Gruppo Piaggio ha presentato ieri la Vespa LX 125 (nella foto) sviluppata espressamente per il mercato del subcontinente indiano, il secondo pi grande del mondo per volumi (13 milioni di unit vendute nel 2011, 2,5 milioni delle quali sono scooter). La LX 125 svelata a Delhi dotata di un nuovissimo motore 125 cmc 4 tempi a 3 valvole in grado di percorrere 60 km/litro. La produzione inizier a marzo 2012 nel nuovo stabilimento di Baramati con una capacit di produzione iniziale di 150.000 veicoli/anno. Le vendite partiranno ad aprile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VIA AL SUPERCROSS

Poker dassi per il titolo


(m.z.) Il 38 Supercross scatta oggi allAngel Sta dium di Los Angeles con la prima delle 17 prove. A con tendersi il campionato indoor, sono i vincitori delle ulti me quattro edizioni: il campione in carica Ryan Villopoto (Kawasaki), Chad Reed (Honda), James Stewart (Yamaha) e Ryan Dungey (Ktm).

Andrea Dovizioso, 25 anni, fasciato in ospedale MILAGRO

30

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

CICLISMO PRESENTATO IL SUPERTEAM

CI SONO BENNATI E NIZZOLO


RadioShackNissan per il 2012 conta su 30 corridori. Dal Team RadioShack Matthew Busche, Chris Horner, Ben King (Usa); Ben Hermans (Bel); Markel Irizar, Haimar Zubeldia (Spa); Andreas Klden (Ger); Tiago Machado, Nelson Oliveira (Por); Yaroslav Popovych (Ucr); Gregory Rast (Svi); Jesse Sergent (N.Zel), Dal Team Leopard Daniele Bennati, Giacomo Nizzolo; Jan Bakelants, Maxime Monfort (Bel); Fabian Cancellara (Svi), Jakob Fuglsang (Dan), Linus Gerdemann, Robert Wagner, Jens Voigt, (Ger); Joost Posthuma (Ola), Thomas Rohregger (Aut), Andy Schleck, Frank Schleck (Lus), Oliver Zaugg (Svi) Altri Laurent Didier (Lus); Tony Gallopin (Fra); Hayden Roulston, George Bennett (N.Zel)

A VADENA

Cross, scattano i tricolori in Alto Adige


(m. gaz.) Le gare giovanili per esordienti e allievi inaugureranno oggi a Vadena (Bolzano) i Campionati Italiani di ciclocross, in programma al Safety Park, un modernissimo impianto di guida sicura. In tutto, 600 atleti attesi al via e 22 titoli in palio. Domani le gare pi attese: quelle open femminili e maschili, rispettivamente alle 11.45 e 13.30 (diretta su RaiSport 2), con il tricolore uscente Marco Aurelio Fontana e la beniamina di casa Eva Lechner favoriti.

Da sinistra: Fabian Cancellara, Jakob Fuglsang, Chris Horner, Andreas Klden e i fratelli Andy e Frank Schleck. Sotto Andy in trionfo sul Galibier al Tour 2011 REUTERS
DAL NOSTRO INVIATO

MARCO PASTONESI ESCH-SUR-ALZETTE (Lussemburgo)

Vuole essere il Barcellona del ciclismo. La squadra pi forte, capace di imporsi nelle classiche e nei grandi giri, ed elevarsi al primo posto nelle classifiche di fine anno. Il Team Leopard si fatto in tre: RadioShack Nissan Trek, con altri sponsor (il pi recente litalianissimo Came Group, settore automazione e sicurezza degli ambienti domestici), soprattutto con una collezione di campioni e un campione anche in regia, Johan Bruyneel, che dirigeva prima Lance Armstrong, poi Alberto Contador: 9 Tour de France allattivo. Ieri la presentazione in un tempio della musica, con 5mila fanatici, come a un concerto rock. Ma al Barcellona del ciclismo, che ha stampati i suoi obiettivi, non sono bastati 60 giorni per annunciare le sue formazioni a Giro, Tour e Vuelta.
Pensieri In cima ai nostri pensieri ha spiegato Bruyneel ci sono le classiche del pav e dei muri e il Tour de France. Sul pav tutti per Fabian Cancellara: il gruppo si irrobustito, la motivazione enorme, Fabian ha gi trasformato i suoi gregari, da Popovych a Rast e Irizar, in guerrieri. Nelle Ardenne possiamo contare sui fratelli Schleck, che hanno gi dimostrato di avere passione e sensibilit per queste gare. E il

Vogliono dominare
Cancellara e gli Schleck: chi ce li ha?
Bruyneel lancia larmata RadioShack E spinge Frank verso il Giro dItalia
Tour ci vedr tutti per Andy, da Frank a Fabian, da Klden a Horner.
Migliorare Bruyneel sa di giocarsi molto: Andy arrivato secondo nelle ultime tre edizioni. E nellultima Andy e Frank sono stati i primi fratelli nella storia a salire sul podio. Per migliorare non rimane che vincere. Lo stratega belga convin-

to che Andy possa farcela: Non ho garanzie, ma convinzioni. Andy non ha ancora raggiunto il massimo, forse qualche suo avversario s. Andy ha grandi margini a cronometro, e sta lavorando per ridurre lo svantaggio. Andy deve riuscire a trasformare la presenza di Frank in aiuto, sostegno, vantaggio. Dopo secondo e terzo, meglio primo e ventesimo. proprio questa la sfida di Bruyneel: convincere Frank a rinunciare a sogni di gloria e sacrificarsi per Andy. Magari puntando al Giro dItalia. Per il quale nulla stato ancora deciso, se non che ci sar Jakob Fuglsang con i due italiani della squadra, Daniele Bennati (ieri assente perch febbricitante) e Giacomo Nizzolo. Il Giro una gara che amo e che prima o poi torner a correre ha detto Andy, che chiuse al 2 posto la corsa rosa 2007 e questanno debutter al Giro dellOman. Ma siccome non penso che si possano vincere Giro e Tour nella stessa stagione, e io voglio assolutamente vincere il Tour....
Onest Per rispetto e onest, non verrei mai a correre il Giro solo per prepararmi al Tour ha confidato Frank . Tre settimane seccano le gambe e spremono il cuore, e non lasciano energie per unaltra corsa di tre settimane. E io penso di poter vincere il Tour.... I puntini di sospensione sembrano significare la rinuncia dei due Schleck alla corsa rosa. Ma c Bruy-

neel, che spinge Frank e anche Klden verso lItalia: Decider anche la strada. Perch la strada dir chi, dopo le classiche del Nord, avr bisogno di correre e chi di staccare, o purtroppo chi dovr fermarsi per un infortunio. Ma posso garantire che, con o senza gli Schleck, il Giro dItalia sar onorato comunque da una grande squadra. Chi ha le idee chiarissime il danese Fuglsang. Meno cognome, rispetto agli Schleck. Ma quanto a talento, brillantezza e disponibilit (nel 2011 stato il pro col maggiore numero di giorni di corsa portati al traguardo: 106), Jakob di quel livello, se non addirittura di pi.
Ambizioni Finora ho corso due Tour e due Vuelta (nel 2011, in Spagna, ha chiuso 11, ndr). Sono stato io a chiedere a Bruyneel di partecipare al Giro. Il percorso lho visto solo sulla carta, e mi piace. La partenza a 50 km da casa mia, la crono in cui mi sento superiore a Scarponi, la cronosquadre in cui ci sentiamo superiori a tutti, lultima settimana dura, il penultimo giorno durissimo. LItalia ce lho nel cuore, e anche nelle gambe. Fuglsang ha una casa in affitto a Bardolino, sul Lago di Garda. Maiorca, Oman, Catalogna, La Sartre, Romandia. Poi trover il tempo per venire a studiare le tappe cruciali del Giro. E gli Schleck, se verranno, potrebbero trovare un affettuoso avversario in famiglia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CASO-REPERIBILIT OFFREDO HA MANCATO TRE TEST ANTIDOPING, RISCHIA LA SQUALIFICA: COME LUI CE NE SAREBBERO ALTRI 16

Cavendish: Ho saltato un controllo


Liridato conferma lanticipazione della Gazzetta. E il pistard Baug perde i due ori mondiali del 2011
CIRO SCOGNAMIGLIO cscognamiglio@gazzetta.it

S, ho saltato un controllo antidoping a sorpresa. stato lo stesso Mark Cavendish a confermare lindiscrezione della Gazzetta di ieri a proposito delle mancanze del campione del mondo in tema di reperibilit. Cio del principio secondo cui i corridori sono obbligati, ogni tre mesi, a comunicare alla federazione nazionale e allUci dove si trovino, per consentire i controlli antidoping a sorpresa. Nel caso se ne saltino 3 in 18 mesi, viene aperta una procedura disciplinare.

Ricostruzione Un errore amministrativo ha spiegato il 26enne iridato, che non ha nascosto di non avere apprezzato la fuga di notizie . Il controllo lho saltato in aprile, quando ero sullEtna con una troupe della Bbc per delle riprese in vista del Giro. E chiaro che capisco limportanza dei test antidoping nello sport, ero stato controllato dallUci due settimane prima e altre due volte nei giorni successivi. Sostengo circa 60 test allanno. parte del mio lavoro, cos come fa parte del mio lavoro far s che non ne salti altri. Cavendish sino al 2011 nellHtc, che ha chiuso a fine anno oggi il simbolo di Sky. Nel 2012 punta alla Sanremo (poi sar anche al Giro) e alloro olimpico. Non ci sono dubbi sullintegrit di Mark, ha aggiunto il team manager di Sky, David Brailsford. Casi Ma la reperibilit continua

a tenere banco anche oltre il caso-Cavendish. Il francese Yoann Offredo (Fdj, 7 alla Sanremo 2011) di controlli ne ha saltati tre in 18 mesi: rischia lo

stop. E, secondo indiscrezioni, ci sarebbero altri 16 corridori, di varie nazionalit, nella sua situazione. Ma un vero putiferio ha scatenato il caso del pistard Gregory Baug. Sempre per il salto di tre controlli in 18 mesi, il 26enne francese, primo iridato nero in 110 anni di storia della velocit, oro nelle ultime tre edizioni, stato privato dallUci dei due titoli iridati, individuale e a squadre, vinti nel 2011 ad Apeldoorn (Olanda). La vicenda complessa e per cercare di capirla bisogna fare un passo indietro. Lultimo dei tre test risaliva a dicembre 2010. Per questo, l8 novembre scorso la federazione francese lo aveva squalificato per un anno, retrodatando linizio della sanzione al 23 dicembre 2010 (fino al 22 dicembre 2011). Il tutto, per, senza toccare i risultati di quel periodo fino all8 novembre: una sanzione risibile, quindi, per giunta nemmeno comunicata. Della squalifica di Baug, che non rischia la partecipazione olimpica, nulla si era saputo fino a ieri, quando lUci inter-

venuta per aggiungere alla squalifica anche lannullamento dei risultati. Cos loro della velocit individuale 2011 passa al britannico Jason Kenny (argento a Hoy, bronzo a Bourgain), quello a squadre (Baug aveva vinto con Sireau e DAlmeida) alla Germania.
Reazioni Non c alcuna ragione giuridica ha detto Michel Gabriel, lavvocato di Baug per togliergli i titoli. Se lUci non era daccordo, poteva fare appello al Tas. Cos ha fatto scadere i termini per un possibile ricorso. E si spinto a ipotizzare un complotto: Loro della velocit cos va a un britannico, lOlimpiade 2012 a Londra. LUci ha tagliato corto: Abbiamo applicato il regolamento, il resto ridicolo. E la Federciclo francese: E un atto unilaterale dellUci. Come possibile modificare la decisione di un organo disciplinare senza che alcun ricorso al Tas fosse stato fatto? Inoltre, ci avevano informato del terzo controllo saltato da Baug solo il 30 settembre 2011. Le mancanze dellatleta erano amministrative; i risultati che aveva ottenuto in quel periodo, regolari.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Fulmine su strada
Mark Cavendish, 26 anni, il re degli sprint su strada: iridato in carica, ha vinto la Sanremo 2009 e 30 tappe nei grandi giri (20 al Tour). Da questanno al Team Sky: il favorito per loro olimpico BETTINI

Ciclone su pista
Gregory Baug, 26 anni, francese originario della Guadalupa, da 3 stagioni il numero uno della velocit in pista. Dopo la decisione dellUci, gli restano 6 Mondiali della specialit, di cui 2 individuali e 4 a squadre AFP

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

BASKET 33a EDIZIONE

LA CLASSIFICA MASCHILE

Diamantidis terzo Bargnani: 7 voti


LEuroplayer maschile 2011: 1. Dirk Nowitzki (Ger) 198 punti 2. Juan Carlos Navarro (Spa) 151 3. Dimitris Diamantidis (Gre) 86

foto 4. P. Gasol (Spa) 82 5. A. Kirilenko (Rus) 77 6. T. Parker (Fra) 43 7. M. Gasol (Spa) 28 Bargnani (Ita) 7; Fotsis (Gre) 6 Noah (Fra) 4, Monya (Rus), Khryapa (Rus), Valanciunas (Lit) 2; Kurbanov (Rus), Siskauskas (Lit) 1.

LALBO MASCHILE

1979 Tkachenko (Urss) 1980 Dalipagic (Jug) 1981 1982 Kicanovic (Jug) 1983 MENEGHIN 1984 1985 Sabonis (Urss) 1986 Petrovic (Jug) 1987 Galis (Gre) 1988 Sabonis (Urss) 1989 Petrovic (Jug) 1990 1991 Kukoc (Jug) 1992 1993 Petrovic (Cro) 1994 Kukoc (Cro) 1995 Sabonis (Lit) 1996 Kukoc (Cro) 1997 Sabonis (Lit) 1998 Kukoc (Cro) 1999 Sabonis (Lit) 2000 FUCKA 2001 Stojakovic (Ser) 2002 2003 2004 2005 2006 Nowitzki (Ger) 2007 Parker (Fra) 2008 2009 2010 P. Gasol (Spa) 2011 Nowitzki (Ger)

E stato lanno di Nowitzki a Per la 6 volta


Lasso tedesco vince il premio del nostro giornale di miglior giocatore europeo del 2011
di P.BARTEZZAGHI, M.ORIANI L.CHIABOTTI, F.VELLUZZI

Europl

GAZZETTA

Era stato il solo, nella storia del nostro premio iniziata nel 1979, a vincerlo per cinque volte di fila. Oggi raggiunge Arvydas Sabonis, lunico riuscito a conquistare per sei volte il titolo di migliore giocatore europeo dellanno. Il 2011 non poteva che essere di Dirk Nowitzki: ha vinto il suo primo titolo Nba con i Dallas Mavericks dopo un lungo inseguimento e una finale, quella del 2006, che gli aveva lasciato il sapore del fallimento personale. Ma lo scorso giugno, ancora contro i Miami Heat potenziati per dallarrivo di LeBron e Bosh, la rivincita ha incoronato WunderDirk campione e miglior giocatore delle finali: per due volte ha realizzato il canestro del successo per impattare la serie, giocando anche con 38.5 di febbre e dando il meglio di s nei quarti decisivi, soprattutto nella gara-5 che ha deciso il trionfo. Premiare Nowitzki un onore perch se il giocatore straordinario, il modo in cui vive il suo status di stella ad essere eccezionale. Umile ma con carattere, sempre alla ricerca di un suo miglioramento tecnico e mentale, il miglior compagno di squadra,, quello che ti fa vincere da solo, e poi dice che il merito della squadra, ma che quando perde mette tra gli imputati solo i suoi errori. Nessuna merita un riconoscimento quanto Nowitzki ma...
Avversario Mai come questan-

Carlos Navarro che hanno assegnato alla Spagna loro allultimo Europeo resteranno nella storia del basket continentale. Ventisei punti nei quarti con la Slovenia, 35 in semifinale con la Macedonia, 27 nella finale con la Francia. Nelle gare per le medaglie la bandiera del Barcellona ha realizzato quasi 30 punti di media, cose da Drazen Petrovic, Nick Galis, Sarunas Marciulonis, di un basket eroi-

Nowitzki come Sabonis Il tedesco ha vinto il premio Gazzetta per la 6a volta come solo Arvydas Sabonis.

co che negli ultimi anni solo Nowitzki era riuscito ad avvicinare. Non dare lOscar a Navarro questanno appare come uningiustizia ma lasso catalano si trova in compagnia di grandi miti: Divac, Danilovic, Bodiroga, Djordjevic non hanno mai vinto, come Dimitri Diamantidis, questanno terzo, da secoli miglior difensore dEuropa, questanno vittorioso in Eurolega in cui stato votato mvp della stagione e delle Final Four. Pi di cos... Ma sono mai 20 anni, con la sola emozionante eccezione di Gregor Fucka nel 2000, che vince solo chi appartiene ad un club Nba. Giusto, sbagliato? I premi sono cos, le decisioni di giurie sempre pi numerose e internazionali non possono essere discusse.
Mavericks Dirk Nowitzki, oggi,

no, Dirk ha avuto un avversario straordinario da superare. Le tre partite disputate da Juan

Juan Carlos Navarro, 31 anni, 2o classificato CAST

ha 33 anni. E alla 14a stagione Nba, sempre con i Dallas Mavericks, portati per 11 volte consecutive ai playoff (prima del suo arrivo, li avevano mancati per 8 stagioni di fila). Ha realizzato pi di 26 mila punti a 22.9 di media in 1100 partite. Ha reso possibile una cosa impossibile, rendere la Nazionale tedesca, per la quale ha fatto di tutto, pagandosi le assicurazioni, litigando col proprietario di Dallas che non lo voleva far giocare, reclutando compagni per la causa (Kris Kaman, di origini tedesche), una potenza continentale portandola allargento Europeo, al bronzo Mondiale e a partecipare allOlimpiade. Un sogno, per chi ha avuto la fortuna di essere dalla sua parte, un modello da ammirare per tutti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

le giuria

DAntoni e Nash tra i 168 votanti da 35 Paesi diversi


Le due giurie dellEuroplayer 2011 sono formate complessivamente da 168 personaggi tra giocatori, giocatrici, allenatori (contrassegnati con a tra parentesi), manager (g.m.) e giornalisti (g) di 35 Paesi diversi. Ogni giurato ha votato attribuendo tre punti al miglior giocatore (o giocatrice), due al secondo, tre al terzo. GIURIA UOMINI Italia: Basile, Belinelli, Bargnani, Datome, Gallinari, Hackett, Mancinelli, Messina (a), Peterson (a-g), Pianigiani (a), Recalcati (a), Sacripanti (a), Scariolo (a), Minucci (g.m.), Gherardini (g.m.), Meneghin (presidente Fip), Chiabotti (g), Guerrini (g), Tranquillo (g) Belgio: Beghin, Lauwers, Tabu, Bozzi (a) Bosnia: Djedovic, Gordic Bulgaria: D. Ivanov Croazia: Barac, Bogdanovic, Tomas Tomic, Ukic, Spahija (a), Danimarca: Andersen Estonia: Kangur Finlandia: Koponen, Rannikko Francia: Batum, Diawara, Diaw, Turiaf, Vincent (a), Collett (a), Leconte (g) Germania: Benzing, Nowitzki, Bauermann (a), Dettmann (a) Georgia: Markoishvili, Pachulia, Sanikidze, Shermadini Grecia: Bouroussis, Diamantidis, Fotsis, Calathes, Zisis Israele: Eliyahu, Mekel, Blatt (a), Shivek (a), Eli Sahar (g) Lituania: Jasikevicius, K. Lavrinovic, Pocius, Siskauskas, Songaila, Valan-

Mike DAntoni All. New York

Ettore Messina Staff Lakers

ciunas, Kaslauskas (a), Kemzura (a), Stankeviciute (g) Macedonia: Ilievski, McCalebb Montenegro: Cook, Dasic, Pekovic Olanda: Doornekamp Polonia: Kelati, Szewczyk R.Ceca: Welsch Russia: Khryapa, Kirilenko, Monya, Mozgov, Shved, Soc (g) Serbia: Krstic, Rakocevic, Savanovic, Teodosic, Obradovic (a) Slovenia: Lakovic, E. Lorbek, Slokar, Vujacic Spagna: Calderon, Rudy Fernandez, M. Gasol, P. Gasol, Ibaka, Llull, Navarro, Pascual (a), Bertomeu (commissioner Eurolega) Svezia: Gaddefors, Nnamaka Svizzera: Sefolosha

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33

layer

LA CLASSIFICA FEMMINILE

Terza la Viteckova LItalia non c


LEuroplayer femminile 2011: 1. Alba Torrens (Spa) 76 punti 2. Sandrine Gruda (Fra) 66

3. Eva Viteckova (R.Cec) 44 (foto) 4. N. Yilmaz (Tur) 41 5. E. Danilochkina (Rus) 35 6. M. Stepanova (Rus) 24 7. I. Perovanovic (Monte) 20 Mandir (Cro) 10, Lyttle (Spa) 4, S. Dominguez (Spa) 3; J. Skerovic (Monte) 2; Bimbaite, Montanana, Kaltsidou, Vardarli, Babkina 1.

LA STORIA

Perch il premio Gazzetta non si chiama pi Euroscar


Fino al 2007, il premio per i migliori giocatrici dEuropa si chiamava Euroscar. Il cambio di nome stato necessario visto che Oscar un marchio di propriet dellAcademy Awards di Hollywood.

LALBO DONNE

SERIE A 15A GIORNATA

A
DONNE LA PRIMA VOLTA DI UNA SPAGNOLA

E spuntata lAlba Torrens, 22 anni la numero uno


Ha gi vinto lEurolega da mvp E alta 1.92 e gioca guardia: mai nessuna come lei
Alba Torrens ha solo 22 anni. alta 1.92 e gioca guardia con una tecnica e una rapidit fino a qualche anno fa impensabili per una ragazza cos alta. stata miglior giocatrice dellultime Final Four di Eurolega, vinte con la squadra di Salamanca. Quasi novemila persone hanno riempito plaza Mayor della citt castigliana lo scorso aprile urlando mvp, mvp come tributo. Poche ore dopo, un cambio netto di vita: contratto biennale col Galatasaray Istanbul dove gioca in coppia con Diana Taurasi. E tutto questo, compresa la medaglia di bronzo mondiale ed europea gi conquistata, lOlimpiade di Pechino giocata prima ancora di compiere i 19 anni, soltanto linizio.
Il calcio Alba mallorchina come Rudy Fernandez e gi a 14 anni era qualcosa di speciale dopo aver accantonato la sua passione per il calcio per la pal-

lacanestro. Ha debuttato a 17 anni nella Liga spagnola col Vigo mentre raccoglieva onori a livello giovanile con la nazionale spagnola. A 19 anni, gi una stella dellAvenida Halcon di Salamanca, con la quale conquista il titolo e lEurolega. Viene scelta dalla Wnba nel 2009 dalle Connecticut Sun e oggi sta lavorando sullunica cosa che ancora non da stella, il tiro da fuori, soprattutto da tre, che usa poco. Suona la chitarra (cos cos), ama i Beatles e i Coldplay. una delle atlete pi giovani ad aver vinto il premio di giocatrice europea dellanno. Ne sentiremo parlare a lungo.

clic
MASCHI O FEMMINE I MIGLIORI DEUROPA PARLANO CATALANO
La Torrens delle Baleari dove si parla catalano (di Majorca). Navarro, 2o tra i maschi, catalano come i fratelli Gasol, Pau (4o, vincitore delle ultime 3 edizioni) e Marc, 7o.

1979 Semionova (Urss) 1980 1981 Djurkovic (Jug) 1982 Boksaj (Ung) 1983 1984 POLLINI 1985 Nemeth (Ung) 1986 1987 POLLINI 1988 1989 1990 Nakic (Jug) 1991 Mujanovic (Bos) 1992 1993 Zassoulskaja (Rus) 1994 1995 Mujanovic (Bos) 1996 Nemcova (R.Cec) 1997 Fijalkowski (Fra) 1998 Baranova (Rus) 1999 Dydek (Pol) 2000 Melain (Fra) 2001 2002 Wauters (Bel) 2003 Bibrzycka (Pol) 2004 2005 Wauters (Bel) 2006 Stepanova (Rus) 2007 Jekabsone (Let) 2008 Wauters (Bel) 2009 Gruda (Fra) 2010 Horakova (R.Cec.) 2011 Torrens (Spa)

Anticipo su La7 Milano a Teramo Debutta McGrath


Oggi lanticipo della 15a giornata porta la capolista Milano sul campo di Teramo, ultima in classifica, in un momento di cambiamento. Ieri sono stati presentati due nuovi giocatori, Donnie McGrath, che debutta oggi, e Anthony Goods che, invece, sar probabilmente disponibile solo dalla sfida salvezza contro Casale. Coach Ramagli dovr fare a meno di Robert Fultz ancora infortunato: Milano utilizza 12 giocatori e sono tutti decisivi dice -. Hanno una sorta di "platoon system": giocano tutti 25 e in quel lasso di tempo danno il massimo. E il sistema delle grandi squadre. Il pronostico nelle loro mani ma noi siamo pronti. Milano, reduce da 5 successi consecutivi contro la Banca Tercas, sempre priva di Malik Hairston. Imbattuta in casa, ha un bilancio di 3-3 in trasferta.
PROGRAMMA Oggi alle 16.10 (diretta La7), Banca Tercas Teramo-Emporio Armani Milano (Chiari, Taurino, Capurro). Classifica: Milano, Siena 20; Bologna 18; Cant, Avellino* 16; Sassari, Venezia, Biella, Pesaro 14; Caserta, Roma* 12; Treviso 10; Casale, Montegranaro, Cremona* 8; Teramo 6. *Una gara in pi. In televisione La Lega ha diramato le prossime gare su La7, il sabato, e Raisport (domenica 20.30): 21-22/1: Pesaro-Biella, Casale-Sassari. 28-29/1: Sassari-Cant, Venezia-Siena. 4-5/2: Casale-Varese, Bologna-Milano.

LEGADUE ARRIVA TROY BELL

S. Antimo, palasport pronto


(l.b. e.c.) Domani, nellanticipo di LegaDue delle 12 su ETv, SantAntimo torner sul suo campo ristrutturato in 60 giorni secondo gli standard richiesti per questo campionato. Intanto il club ha ufficializzato lingaggio di Troy Bell, playmaker Usa di 31 anni, alla quarta esperienza in LegaDue. Stagione finita per Donte Mathis (ginocchio): Pistoia torna sul mercato.

NBA DANTONI RISCHIA

C solo Bosh ma Miami vince Lakers k.o.


Chris Bosh prende in mano Miami con Wade e LeBron in tribuna (James prova prima della gara ma la caviglia gli d fastidio), realizza 33 punti compresi i 5 finali (con tripla) che mandano la gara con Atlanta allovertime. Solo nel terzo supplementare Mario Chalmers scava il solco decisivo a favore degli Heat. Portland vola in testa allOvest (5 vittorie-1 sconfitta), superando i Lakers che, per la prima volta dal 2003, chiudono una partita senza aver realizzato neppure una tripla (0/11). Con lala Gerald Wallace a lungo su Kobe Bryant, i Trail Blazers prendono in mano la gara nel terzo quarto con un parziale di 32-18. Crolla Dallas contro San Antonio senza Ginobili: tutto facile per gli Spurs contro i Mavs alla quarta gara in 5 giorni, che perdono Kidd per dolori alla schiena e trovano solo 6 punti da Nowitzki. Sacramento festeggia il debutto di Keith Smart in panchina al posto di Westphal, licenziato, superando Milwaukee. Ma la grande domanda cosa accadr di Mike DAntoni: la sua esperienza ai Knicks sembra davvero agli sgoccioli. Dopo la brutta sconfitta con Charlotte, che ha portato a una seduta video sulla difesa di 90 che non certo un classico per Mike, ieri notte New York ha giocato contro i pessimi Wizards. Dove pi del risultato contavano i segnali di ripresa per un gruppo in difficolt in regia (rientra Bibby, Baron Davis ancora fuori) e in salute precaria. La piazza e anche la propriet vorrebbero Phil Jackson che ha negato di tornare in panchina questanno.
RISULTATI Atlanta-Miami 109-116 d.3.t.s. (J.Johnson 20, J.Smith 17; Bosh 33, Chalmers 29), San Antonio-Dallas 93-71 (Bonner 17, R.Jefferson 16; Terry 12, D.West 10), Sacramento-Milwaukee 103-100 (Thornton 27, T.Evans 26; Jennings 31, Gooden 18), Portland-LA Lakers 107-96 (G.Wallace 31, Aldridge 28; Bryant 30, Bynum 21).

le giurie
Steve Nash Play Phoenix Andrea Bargnani Centro Toronto Sandrine Gruda Centro Francia Ann Wauters Centro Belgio

198 76

I voti a Nowitzki Il tedesco dI Dallas ha preceduto Navarro (151) e Diamantidis (86).

Stati Uniti: DAntoni (a), Finch (a), Nash, Thomsen (g) Turchia: Ilyasova, Onan, Peker, Tunceri, Mahmuti (a) GIURIA FEMMINILE Italia: Ballardini, Macchi, Masciadri, Orlando (a), Ricchini (a), Chiabotti (g), Guerrini (g) Belgio: Callens, Wauters Bulgaria: Slavcheva Francia: Antibe, Gruda, Godin, Yacoubou, Vincent (a) Germania: Breitreiner, Wernthaler Grecia: Dikedoulados (a) Israele: Cohen Lettonia: Babkina, Jekabsone, Tamane

I voti alla Torrens La spagnola ha battuto la francese Gruda (66) e la ceca Viteckova (44).

Lituania: Kuktiene, Linkeviciene, Valentiene Montenegro: Jovanovic Portogallo: Andrade, Penicheiro Polonia: Zurowska R.Ceca: Elhotova, Hanusova, Vesela, Viteckova, Bobrowski (all), Hejkova (a) Romania: Mandache, Pascalau Russia: Arteshina Serbia: Bjelica, Knezevic Slovacchia: Fabianova, Jalkova, Blazek (a) Slovenia: Erkic Spagna: Montanana, Martinez, Palau, Fort (a), Hernandez (a) Svezia: Eldenbrink Turchia: Vardarli, Yilmaz Ucraina: Kurasova Ungheria: Fegyverneky, Horti

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

PALLAVOLO CAMPIONE DINVERNO

Lurlo di Travica Macerata prima Anche per lItalia


Primato davanti a Trento. In tre giochiamo insieme pure in Nazionale: un bel vantaggio
MAURO GIUSTOZZI MACERATA

DA LUNEDI

Il brasiliano Cleber arriva a Piacenza


(m.mar.) Piacenza acquista lo schiacciatore Cleber de Oliveira, brasiliano di 33 anni gi in Italia con Pineto e Taranto. Cleber dovrebbe essere in Italia luned. IN RUSSIA (a.a.) Nell8 turno vincono il Kazan di Vermiglio 0 3 e lUral Ufa di Frigoni 3 1 nel giro ne Est con Novgorod e Novyi Urengoy, nellovest lOdintsovo di Santilli perde dal Belgorod 3 1.

Trento abdica per una volta al ruolo di asso pigliatutto e Macerata, a sorpresa, campione dinverno. Per lemergente squadra di Giuliani un titolo platonico, non entra in bacheca, ma un bel pieno di fiducia in un gruppo nuovo e con tanta voglia di successi come quello messo insieme da patron Fabio Giulianelli. A partire da Dragan Travica, regista anche dellItalia. E bello essere primi esordisce e in parte siamo stati sorpresi anche noi, Ci prendiamo ben volentieri questo primato, ma sappiamo benissimo che il difficile viene ora.
Tris E la terza volta, in 17 sta-

volte campione dinverno in 17 partecipazioni allA-1 per Macerata: le altre nel 2001/02 e nel 2008/09 (poi 2 volte Trento)
sto. Che sia un primato legittimo lo dicono i numeri: 12 vittorie (di cui 4 al tie break, unica sconfitta il 3-1 di Vibo Valentia) nelle prime 13 gare, con successi su Trento, Cuneo e Modena, le altre big del campionato. Merito di un gruppo che col passare del tempo si va cementando. Conferma Travica: Questo un gruppo in cui la forza, lunione di intenti, laiutarci reciprocamente sono punti fermi.
Capodanno Tanto per capire quanto sia reale ci che dice il

gioni di A-1, che Macerata chiude landata al primo po-

palleggiatore basta soffermarsi sul brindisi di fine anno del gruppo biancorosso. S racconta il Drago esclusi i compagni che sono gi pap e che sono rimasti a casa, con tutti gli altri abbiamo trascorso il Capodanno in un locale di Porto Recanati brindando al 2012. Io credo che non esista un gruppo dentro o fuori dal campo. La forza di un gruppo un valore aggiunto, una cosa pi profonda che si consolida nel tempo: noi siamo solo agli inizi, ma siamo tutti ragazzi della stessa et, genuini e semplici, con gli stessi obiettivi da raggiungere. Per, a cosa abbiamo brindato quella sera non ve lo dico.... Travica, insieme a Parodi e Savani costituisce lossatura non solo della Lube, ma anche della Nazionale. E un vantaggio ammette perch quellintesa difficile da trovare in pochi allena-

menti col club viene aiutata dalla vicinanza quando siamo in azzurro. E proprio queste importanti esperienze internazionali ci fanno crescere e maturare pi in fretta.
Palas Per una Lube capolista resta un problema irrisolto, quello di un palazzetto troppo piccolo per la grandezza della squadra. Con la certezza di dover disputare fuori casa le eventuali semifinali scudetto e con la pesante multa della Lega come incubo, resta in campo lipotesi di una radicale ristrutturazione del Fontescodella da portare a 3900 posti (costo stimato di due milioni e mezzo di euro). La societ ha dato la propria disponibilit a una compartecipazione alla spesa, ma il Comune di Macerata deve ancora presentare un concreto progetto di ampliamento...

Dragan Travica, 25 anni, a Macerata da questa stagione TARANTINI

RIPRODUZIONE RISERVATA

A-1 DONNE NELLUNDICESIMA GIORNATA LA CAPOLISTA BUSTO A RIPOSO DOPO IL RITIRO DI CONEGLIANO

Urbino e Villa Cortese senza problemi


URBINO PARMA
(25-19, 27-25, 19-25, 26-24) CHATEAU DAX URBINO: Skorupa 5, Tirozzi 13, Garzaro 16, Van Hecke 10, Blagojevic 16, Crisanti 9; Sirressi (L), McNamee, Faucette 7. N.e. Gentili, Devetag. All. Salvagni. CARIPARMA PARMA: Dalia 2, Bacchi 14, Campanari 12, Moreno 16, Grothues 15, Kovalenko 5; Gibertini (L). Roani. N.e. Conti, Poma, Brusegan, Galeotti. All. Radogna. ARBITRI: Gentile e Longo. NOTE - Spettatori 1300, incasso 2700. Durata set: 25, 30, 27, 30; tot. 112. Urbino: b.s. 11, v. 8, m. 7, s.l. 4, e. 15. Parma: b.s. 7, m. 10, 2 linea 8, e. 15. Trofeo Gazzetta: 6 Garzaro, 5 Sirressi, 4 Blagojevic, 3 Crisanti, 2 Grothues, 1 Skorupa. URBINO Incontro contratto, con Parma che non molla mai grazie a Grothues e Campanari. Si arriva al quarto set con capitan Garzaro decisiva per Urbino. m.n.f.

RISULTATI
CHIERI-BERGAMO PAVIA-VILLA CORTESE PIACENZA-PESARO MODENA-NOVARA URBINO-PARMA Riposo: BUSTO ARSIZIO 0-3 0-3 3-2 2-3 3-1

3 1

PAVIA VILLA CORTESE


(22-25, 14-25, 16-25)

0 3

PIACENZA PESARO

3 2

CHIERI BERGAMO
(23-25, 19-25, 21-25)

0 3

MODENA NOVARA
(22-25, 25-19, 20-25, 25-20, 12-15)

2 3

CLASSIFICA
SQUADRE Busto Arsizio Urbino Villa Cortese Piacenza Bergamo Novara Modena Pesaro Parma Chieri Pavia Conegliano PT G 30 10 27 11 26 11 17 11 17 11 15 11 13 11 13 11 12 11 6 11 1 11 Ritirata V 10 9 9 6 5 7 4 4 4 2 0 P 0 2 2 5 6 4 7 7 7 9 11 SV 30 30 28 23 21 21 17 16 16 12 5 SP 4 10 10 22 20 19 23 22 26 30 33

(21-25, 25-19, 19-25, 25-13, 15-9) REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Pachale 17, Leggeri 12, Turlea 19, Lehtonen 17, Nicolini 13, DallIgna; Davis (L). N.e. Mazzocchi. Callegaro e Kajalina. All. Marchesi. SCAVOLINI PESARO: Brinker 12, Manzano 4, Ferretti 3, Klineman 16, Okuniewska 4, Ortolani 18; De Gennaro (L), Musti De Gennaro 9, Ampudia, Saccomani. N.e.: Agostinetto. All. Pedull. ARBITRI: Simbari e Gini. NOTE: Spett. 2000, per 4900. Durata set: 27, 28, 27, 24, 15; tot. 121. Rebecchi Nord.: b.s. 7, v. 5, m. 14, 2a l. 6, e. 25. Scavolini: b.s. 7, v. 6, m. 9, 2a l. 12, e. 28. Trofeo Gazzetta: 6 Pachale, 5 DallIgna, 4 De Gennaro, 3 Turlea, 2 Ortolani, 1 Davis. PIACENZA Pesaro si fa rimontare da Piacenza che sfrutta la regia di DallIgna, una Turlea precisa e una Pachale letale. Alla Scavo non bastano le battute di Ortolani. m.mar

RISO SCOTTI PAVIA: Balboni 4, Bramborova 5, Lamb 7, Maricic 9, Gennari 7, Koeva 1; Fiori (L), Barbieri (L). Ne: Vicinanza, Degradi. All. Lotta. MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: L. Bosetti 9, Stufi 6, Pavan 17, Cruz 9, Guiggi 13, Pincerato 2; Carocci (L), Perinelli, Puerari, Barborkova 1, C. Bosetti. Ne: Berg, Sintoni, Barborkova, Wilson. All. Abbondanza. ARBITRI: Frapiccini e Goitre. NOTE Spettatori 1000. Durata set: 26', 21', 23'. Durata totale: 70'. Pavia: battute sbagliate 4, vinte 3; muri 6; seconda linea 12; errori 14. Villa Cortese: battute sbagliate 10, vinte 2, muri 8; seconda linea 9; errori 19. Trofeo Gazzetta: 6 Cruz, 5 Pavan, 4 Pincerato, 3 Guiggi, 2 Maricic, 1 L. Bosetti. PAVIA Villa Cortese lascia a riposo Berg e Caterina Bosetti, ma con ricezione e attacco passa sul campo di Pavia. m.sc.

CHIERI: Sorokaite 12, Pavlovic 5, Hippe 10, Arimattei 6, Corvese 9, Giogoli 4; Borri (L), Borgogno 1, Grazietti 3. N.e. Zetova, Vesel, Vietti, Zauri (L). All. Beltrami. BERGAMO: Vasileva 17, Arrighetti 9, Quaranta 10, Piccinini 12, Nucu 9, Signorile 1; Merlo (L), Serena. N.e. Gabbiadini (L), Diouf, Di Iulio, Ruseva. All. Mazzanti. ARBITRI: Zanussi e Marchello. NOTE Spett. 4000. Durata set: 26', 25', 27'; tot. 78'. Chieri: b.s. 6, v. 4, m. 9, e. 18. Bergamo: b.s. 6, v. 1, m. 11, e. 13. Trofeo Gazzetta: 6 Vasileva, 5 Merlo, 4 Piccinini, 3 Hippe, 2 Nucu, 1 Sorokaite. TORINO Bergamo vince con merito, sfruttando la vena realizzativa della Vasileva e la difesa della Merlo. Male gli arbitri: tra i numerosi errori, pesa quello a favore delle orobiche nel primo set (23-24), con una doppia non fischiata alla Signorile. ma.mor.

LIU JO MODENA: Rinieri 14, Barazza 10, Aguero 21, Partenio, Harmotto 19, Mari 4; Croce (L). Marinkovic, Barboza 10, Paggi 1, Valeriano. N.e. Ciabattoni. All. Cuccarini. ASYSTEL NOVARA: Vigan 9, Frigo 16, Barun 14, Horvath 14, Folie 14, Bechis 3; Sansonna (L), Barcellini 10, Camera, Zardo (L). N.e. Veljkovic. All. Caprara. ARBITRI: Pessolani e Piersanti. NOTE - Spettatori 2000. D.s. 28, 25, 29, 28, 20; tot. 130. Modena: b.s. 8, v. 2, m. 18, s.l. 8, e. 24. Novara: b.s. 10, v. 5, s.l. 10, m. 19, e. 25. Trofeo Gazzetta: Aguero 6, Frigo 5, Harmotto 4, Folie 3, Croce 2, Horvath 1. MODENA Novara batte Modena, dopo lo 0-3 a tavolino dellandata. Nonostante Aguero, si impone la coralit delle piemontesi che nascondono meglio i problemi di amalgama di entrambe le formazioni. p.r.

PROSSIMO TURNO
Domenica 8 gennaio ore 18 Villa CortesePiacenza BergamoPavia Pesaro-Modena ParmaBusto Arsizio NovaraChieri (ore 20.30) Riposo: Urbino

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

SCI COPPA DEL MONDO


IL TEMPIO DEL GIGANTE

Blardone: Adelboden per noi vecchietti


Max torna sulla pista della prima vittoria. La pi bella in Alta Badia. Il nome che avr mio figlio? Siamo alle semifinali
DAL NOSTRO INVIATO

MARISA POLI ADELBODEN (Svizzera)

la guida
GIGANTE UOMINI

Sulla classicissima Chuenisbaergli di Adelboden che ha visto i trionfi di Thoeni, Gros, Pramotton e Tomba, Max Blardone vinse la prima volta, sette anni fa. Sulla pista che per un gigantista vale una laurea con lode, il 32enne di Pallanzeno ricomincia dopo il successo in Alta Badia che ha rotto due anni di digiuno. Lultima vittoria stata la pi bella, quella che mi sono goduto di pi.
Pap Qualche metro pi in l,

Nevica 40 centimetri In tv alle 10.30 e 13.30


ADELBODEN (Svi) Cento spalatori, chiamati dalla vicina Wengen dove ci sono le gare di Coppa Europa, han no affiancato gli oltre 200 impegnati a ripulire la pista dalla neve (almeno 40 cm) caduta nelle ultime 48 ore. La pista stata barrata, i timori so no per la seconda manche, quando prevista unaltra nevicata. Tra gli azzurri acciaccato Giovanni Borsot ti (torcicollo). Gigante uomini (ore 10.30 e 13.30). I pettorali: 1 Jansrud (Nor), 2 Ri chard (Fra), 3 Schoerghofer (Aut), 4 Ligety (Usa), 5 Hirscher (Aut), 6 Svin dal (Nor), 7 Fanara (Fra), 11 Blardo ne, 12 Simoncelli, 23 Moelgg, 27 Bor sotti, 38 Ploner, 41 Eisath, 46 Gufler, 52 Casse, 53 Aliprandini, 54 Nani. Domani slalom (ore 10.30 13.30). Coppa Mondo (14 prove): 1. Hir scher (Aut) 525; 12. Deville 230. Coppa gigante (4 prove): 1. Ligety (Usa) 330; 9. Blardone 118.

RCS

lAnalisi
di PIERANGELO MOLINARO

Onde terribili e muro finale Trionfano solo i campioni


Per un gigantista sciare sulla Chuenisbgli di Adelboden come pregare in chiesa. Perch questa pista un tempio per questa specialit, dove non si vince per caso. Nello sci ogni vittoria sempre unimpresa, ancora di pi ad Adelboden. Qui hanno vinto i pi grandi, da Killy a Schranz, a Thoeni, Stenmark, Gros, Girardelli, Zurbriggen, Tomba, Von Gruenigen, sino a Blardone. Campioni che nel giorno della Chuenisbgli avevano qualcosa in pi per domare questa pendenza terribile. La pista non posata su una montagna mitica, ma su unasperit che poco pi di una collina e la sua principale caratteristica che non scende in un canalone o dove in passato una valanga ha travolto tutto, ma sul crinale. Un crinale che sugli sci in velocit diventa come la schiena di un drago da domare. In fatto di difficolt qui non manca nulla: pendenze, piani, contropendenze, porte nascoste e soprattutto onde, avvallamenti che non concedono un secondo di respiro. Quando poi la gara si disputa in anni di poca neve le difficolt aumentano ancora perch gli sci passano pi tempo per aria che a contatto della neve per le rughe del terreno. Servono potenza, elasticit e soprattutto la capacit di caricare perfettamente lo sci per rimanere nella linea ideale. Il muro finale la sintesi: si arriva sfiniti e di colpo la pista curva verso destra e scompare. S, sul quel dorso di mulo si vede il traguardo ma non dove gli sci devono passare. Ci vuole coraggio e un po di incoscienza. Se luned la volete provare, non imitate i campioni...

nellhotel che ospita gli azzurri, seduta Simona, la compagna che ad aprile lo render pap. Dicono che ci sia molto del suo nella rinascita di Blardone. Beh, questo bimbo ha cambiato gi tutto spiega lui, che ha rinunciato anche alla passione per il rally . Nascer ad aprile, abbiamo programmato cos, per quando la stagione finita. Per la scelta del nome siamo alle semifinali... Sono pronto a passare notti senza dormire. Insomma, dimenticate il Blardone che quando vinceva o arrivava sul podio era mediamente pi teso di chi gli stava dietro. Questa la sua versione: Per chi non mi conosce pu passare come eccessiva cattiveria, in realt solo grande motivazione. Ho cominciato a provarla di nuovo proprio qualche settimana fa, buon segno.
Classica Dice che anche da que-

FERMATO IN SVIZZERA

Ligety troppo veloce Paga multe di 1 anno


Il leader di specialit Ted Ligety stato fermato nei giorni scorsi men tre era in transito allaeroporto di Zu rigo. Per poter raggiungere Zaga bria (dove cera lo slalom) ha dovuto pagare le multe rimediate lanno scorso in auto (eccesso di velocit) sul territorio svizzero.

DISCESA DONNE Massimiliano Blardone, 32 anni: sei vittorie in Coppa e 21 podi totali ANSA

sto ha capito di essere tornato luomo sempre sul podio di Coppa dal 2003 in poi. Lultima volta gli era successo in Val dIsere, un anno fa. Nelle ultime settimane prima dellAlta Badia ho sentito di essere tornato in forma. Sono arrivato pieno di energie, dopo un buon allenamento. L ho capito che potevo fare il colpo. Ha cambiato materiali (tornato a Dynastar), ha trovato uno skiman di cui ha fiducia (Walter Ronconi, ex skiman della Rienda Contreras), si allena con la squadra ma anche da solo (quando c bisogno). come aver sistemato un problema di lavoro.
Frizioni Per spiegare questi un-

Vento fortissimo Vonn in tv alle 11.45


BAD KLEINKIRCHHEIM Il forte vento ha costretto ieri allannullamento del lultima prova. Raffiche sino a 130 km/h hanno divelto molte protezioni e il traguardo. Se oggi il vento non cala sar impossibile gareggiare. Discesa donne (ore 11.45). Pettora li: RECCHIA, 3 SCHNARF, 4 STUF FER, 8 Fischbacher (Aut), 10 Fennin ger (Aut), 11 MERIGHETTI, 12 Reben sburg (Ger), 15 E. FANCHINI, 16 Paer son (Sve), 17 Mancuso (Usa), 18 Gut (Svi), 19 Vonn (Usa), 20 Maze (Slo), 21 Gisin (Svi), 27 Weirather (Lie), 35 BORSOTTI, 39 MARSAGLIA, 45 E. CURTONI, 46 AGERER. Coppa del Mondo (12 prove): 1. Kil dow Vonn (Usa) 641; 2. Schild (Aut) 540; 15. Moelgg 170. Coppa discesa (2 prove): 1. Kildow Vonn (Usa) 200; 2. Weirather (Lie) 106; 9. E. Fanchini 49. IN TV Dirette su RaiSport 1 ed Euro sport.

do fai questo lavoro, quando vai via da casa, devi anche divertirti. A me sembrava di dare fastidio, di essere il problema della squadra. Non che ora tutto vada proprio come dice lui, ma ha imparato a farselo scivolare addosso: Continuo a credere che latleta debba essere protagonista in un gruppo, purtroppo in Italia questo pensiero non c. Il nostro ancora un sistema vecchissimo, giusto capirlo e arrangiarsi. Allinizio me la prendevo, adesso ho imparato che tanto non che posso cambiare le cose.
Rinascita Il suo 2011 finito come era cominciato, con il mal di schiena. Perch dopo lAlta Badia, mentre si allenava a La Thuile, la schiena si bloccata.

dici mesi di risultati al di sotto della (sua) media, Max ricorda cos la scorsa stagione: Non stavo bene, non riuscivo a trovare la condizione. E quan-

Non mi sono pi allenato, torno qui sugli sci. Ma in questi giorni mi sono curato e ormai ho imparato a gestire anche queste situazioni spiega, dallalto dei risultati, di una gara come quella di Adelboden in cui solo una volta, debilitato da un virus, uscito dai dieci. E una pista strana, tecnica e divertente. Ed esalta gli specialisti del gigante la teoria di uno dei meno giovani al via oggi: Siamo rimasti io, Raich, Simoncelli... Ma i vecchietti sono sempre qui scherza , io continuo a divertirmi. Cos ha rinviato i progetti con il team master a Pallanzeno. Ci vuole tempo, adesso il mio tutto per lo sci, lo sar ancora per un po. Io continuo a divertirmi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SLITTINO A KOENIGSSEE BUON QUINTO POSTO DI MAIR. ITALIA PRIMA NELLA GARA A SQUADRE ANCHE SENZA IL FENOMENO

Zoeggeler si risveglia: secondo. Vince la staffetta


Loch padrone di Coppa, ma Armin torna competitivo
SIMONE BATTAGGIA

lette subito dopo la partenza, perdendo un mezzo secondo che si rivelato decisivo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lundicesima Coppa del Mondo ormai un miraggio, ma verso il Mondiale di febbraio ad Altenberg, Armin Zoeggeler torna a far paura. Il secondo posto di ieri sotto la neve di Koenigssee (Ger) il miglior risul-

tato stagionale per il carabiniere di Foiana, 38 anni compiuti tre giorni fa, dopo un inizio di stagione segnato dalle difficolt di preparazione sul ghiaccio legate alla chiusura di Cesana, e da alcuni fastidi alla schiena. Buono anche il quinto posto di David Mair, che eguaglia il miglior piazzamento in carriera. Con tre vittorie su quattro gare, il tedesco Felix Loch si conferma padrone della classifica, ma nella seconda discesa di ieri lazzurro stato pi veloce di lui. Essere stati cos competiti-

vi sotto la neve un buon segno spiega Walter Plaikner, capoallenatore azzurro . Se nel prossimo weekend a Oberhof far freddo, potremo andar forte anche l. Zoeggeler approfitter comunque della gara in una pista storicamente avversa per testare i materiali verso il Mondiale.
Sorpresa staffetta Sorprenden-

temente, la prima vittoria stagionale dellItalia in Coppa del Mondo arriva dalla staffetta. Nella nuova prova, che da So-

chi 2014 assegner medaglie olimpiche, gli azzurri hanno trionfato nonostante lassenza dello stesso carabiniere di Foiana, che ha deciso di centellinare le forze evitando le gare in pi. Sandra Gasparini gi ottava nella gara individuale , Dominik Fischnaller e il doppio Oberstolz-Gruber hanno preceduto la Germania, sfruttando un numero di partenza alto la pista andava via via velocizzandosi e un errore del doppio tedesco Wendl-Arlt, che sono andati a sbattere sulle spal-

Armin Zoeggeler, 38 anni AFP

Singolo: 1. Loch (Ger) 141"651 (50"878/1+50"773/4); 2. ZOEGGELER a 0"217 (51"116/3+50"752/3); 3. Ludwig (Ger) a 0"491 (9+5); 4. Moeller (Ger) a 0"624; 5. MAIR a 0"736 (10+8); 11. D. FISCHNALLER a 1"011 (16+10); 16. K. FISCHNALLER a 1"200 (20+14); 32. E. RIEDER a 5"470. Classifica (4 su 9): 1. Loch 385; 2. Moeller 285; 4. Zoeggeler 245. Staffetta: 1. ITALIA (Gasparini/56"115; D. Fischnaller/57"860; Oberstolz-Gruber 57"400) 251"375; 2. Germania a 0"156 (Huefner/55"902; Loch 57"674; Wendl-Arlt 57"955); 3. Russia a 0"401 (Ivanova/55"681; Demtschenko/58"010; Yuzhakov-Makhnutin 58"085).

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

SCI NORDICO FONDO

ATLETICA CROSS
IN TV DALLE 12.30 A SAN GIORGIO SU LEGNANO LA 55 EDIZIONE

Azzurri anno zero Poca gente vuole faticare


Studi di biomeccanica per rivedere il podio Fauner: Difficile trovare i nuovi campioni
DAL NOSTRO INVIATO

Oggi torna il Tour de Ski in classica


OGGI Lago di Tesero (Val di Fiemme, Tn). Ore 12.30: 20 km tc uomini in linea. Class. Tour de ski (7 tappe su 9): 1. Cologna (Svi, nella foto) 3h0225"6; 2. Northug (Nor) a 120"8; 3. Legkov (Rus) a 126"4; 4. Kershaw (Can) a 131"8; 5. Hellner (Sve) a 132"2; 14. DI CENTA a 319"4; 19. F. PASINI a 454"4; 21. MORIGGL a 603"2; 22. CLARA a 604"; 27. HOFER a 647"2; 46. NOECKLER a 921"2. Coppa del Mondo: 1. Northug (Nor) 848; 2. Cologna (Svi) 766; 3. Manificat (Fra) 398; 18. CLARA 157. Ore 15.45: 10 km tc donne in linea. Tour de ski (7/9): 1. Bjoergen (Nor) 1h5224"2; 2. Kowalczyk (Pol) a 7"; 3. Johaug (Nor) a 326"); 4. Lahteenmaki (Fin) a 457"2; 5. Randall (Usa) 513"3; 20. DE MARTIN a 743"3; 26. BROCARD a 818"7; 37. AGREITER a 1042"2. Coppa del Mondo: 1. Bjoergen (Nor) 917; 2. Kowalczyk (Pol) 726; 3. Johaug (Nor) 670; 43. BROCARD 61. DOMANI Lago di Tesero Alpe Cermis. Ore 12.30 e 14.30: 9 km tl in linea part. handicap D e U. TV Dir. Rai Sport e Eurosport. PODIO PILLER (g.v.) In Coppa Europa ad Arvieux (Fra), successo nel prologo (3.3 km tc) di Nicola Morandini su Baumann (Ger) e Clementi e di Jessica Mller (Ger) su Maguet e Scardoni. Nellamericana di Lago di Tesero, primo podio stagionale di Pietro Piller Cottrer dietro Gullo e davanti a Frasnelli; tra le donne vince Gaia Vuerich su Lisa Morandini e Valentina Vuerich.

Edwin Soi, 25 anni, precede Vincent Chepkok, 23 anni COLOMBO

STEFANO ARCOBELLI LAGO DI TESERO (Trento)

Il Tour de ski ai verdetti, e lItalia del fondo prova a pensare a un futuro che sia meno depresso del presente. Giorgio Di Centa, a 39 anni, resta il primo azzurro: 14 a 319"; Virginia De Martin 20 a 743". Rischiamo di chiudere la rassegna, per la prima volta dopo sei anni, senza podi: lunico ad averlo sfiorato stato David Hofer, 4 nella sprint di Dobbiaco. Troppo poco. Anche se si sapeva che le azzurre erano allanno zero dopo i ritiri delle primedonne, e gli azzurri in stagione vantano solo 2 podi individuali con Roland Clara, assai sfortunato finora.
Progetto Fra un anno lItalia

Soi bis e la Cherono Il Campaccio tutto keniano


Edwin vince in volata come nel 2008, Mercy di forza. La Rosa e Weissteiner ok
DAL NOSTRO INVIATO

ANDREA BUONGIOVANNI SAN GIORGIO SU LEGNANO (Mi)

maverili e dopo uno stage in Sudafrica torner sulla mezza tricolore della Roma-Ostia il 26 febbraio. Rosalba Console, a sua volta in Sudafrica, lo stesso giorno correr la maratona di Tokyo. Valeria Straneo quella di Rotterdam il 15 aprile. E Nadia Ejaffini quella di Londra il 22. Ruggero Pertile, invece, al lavoro in Kenya da mercoled, ha optato per quella giapponese di Lake Biwa del 4 marzo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ospiter i Mondiali su questa nuova pista. E come ci arriver ai Giochi di Sochi? Nella Fisi commissariata, giace un progetto presentato dalla direzione agonistica e ricerche. Il mondo scappa, ma almeno lo staff

Roland Clara, 29 anni: a novembre 2 a Kuusamo e 3 a Sjusjoen TEYSSOT

I tecnici studiano In skating competitivi, nella classica il gesto va ricostruito


tecnico prova a muoversi. Il d.a. Silvio Fauner crede molto negli studi del centro di Verano Brianza: L avremo un simulatore in cui inseriremo i dati, le morfologie e i dislivelli di tutte le piste, a cominciare da quelle dei Mondiali e dellOlimpiade, in rapporto alle caratteristiche dei ragazzi. Bisogna avere pazienza, non facile reclutare una nuova generazione: gli italiani vogliono fare sempre meno fatica. Alfred Stauder, responsabile della nazionale rosa, si ingegna ispirandosi ad alcuni lavori svolti dal mezzofon-

do dellatletica. E crede molto come il suo collega della maschile, Gianfranco Pizio, nei risultati affidati al biomeccanico Arrigo Canclini. Che spiega: Stiamo cercando di capire cosa differenzia i fondisti di altri Paesi rispetto ai nostri, attraverso analisi e ricostruzioni biomeccaniche e cinematiche del movimento in gara. Uno dei problemi il momento dellapplicazione della forza. A skating i risultati sono abbastanza buoni, in classico bisogna intervenire ricostruendo il movimento attraverso la schematizzazione, gli spostamenti angolari e correggendo ad esempio laddove gli altri imprimono forza in tempi pi brevi e in scivolate lunghe: faremo gare simulate, mettendo sensori nei piedi e nei bastoncini in modo da verificare i movimenti. Nel fondo moderno a tutta spin-

ta non c alternativa. Oppure come auspica la De Martin sarebbe bello accettare la proposta del Canada di uno scambio tecnico: Loro gi vengono in Italia in estate a fare mountain bike e skiroll, ci hanno invitato ad andare sui loro ghiacciai. Cosa hanno una Bjoergen e una Kowalcyzk? La potenza nel modo di sciare e una mentalit agonistica straordinarie.
Ultime tappe Oggi lo svizzero Cologna parte nella 20 km classica con 5 traguardi volanti da 120" sul norvegese Northug, e Marit Bjoergen parte nella 10 km (2 abbuoni) con 7" sulla Kowalczyk. La Norvegia non ha mai vinto il Tour de ski: lo svizzero e la polacca puntano al tris. Domani sullAlpe del Cermis la verit: sar un massacro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SALTO CON GLI SCI A BISCHOFSHOFEN SI E CONCLUSO IL QUATTRO TRAMPOLINI

Schlierenzauer trionfa nella neve


Cattive condizioni meteo, vale solo la prima manche: laustriaco vince e oggi compie 22 anni
CHRISTIAN REICHELT

il torneo pi prestigioso del salto. Il tirolese ha cosi prolungato la serie di successi dellAustria, iniziata nel 2008.
Troppa neve Condizionata dalla neve, lultima tappa stata prima interrotta, dopo il decimo dei 30 saltatori della seconda manche e poi annullata, prendendo in considerazione solo il risultato della prima manche. Lultimo rivale per il successo finale di Schlierenzauer, Andreas Kofler, era gi bocciato dopo la prima manche: rischiando troppo dopo il salto riuscito di Schlieri (131 metri, terzo posto), si dovuto accontentare del 27 posto. Anche lultima

delle quattro tappe stata comunque vinta dallAustria con Morgenstern. Schlierenzauer ha cos arricchito una collezione impressionante e straordinaria di successi: un oro olimpico, cinque ori mondiali, 38 vittorie in Coppa: Sono strafelice di aver raggiunto un traguardo importantissimo, ha detto piangendo di gioia. Il 39enne giapponese Noriaki Kasai, vincitore dei Quattro Trampolini nel 93 e nel 99, ha collezionato ieri la 400 presenza in Coppa.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Kenya tra gli uomini, Kenya tra le donne. Il cross, come tutto il mondo che corre, sempre pi roba degli atleti dellaltopiano. Al 55 Campaccio, con due doppiette, addirittura dittatura. In campo maschile arriva la decima vittoria (la prima nel 1997), in quella femminile la terza (la prima nel 1996). Merito di Edwin Soi e di Mercy Cherono, puledri di razza. Lui concede il bis dopo la vittoria del 2008, quando il copione ebbe svolgimento simile. Tre quarti di gara a ritmi blandi, bagarre nellultimo giro, volata decisiva a quattro. Unica differenza, il terreno: pesante allora, asciutto stavolta. Soi, 25enne kalenjin della trib dei Kipsigis, bronzo olimpico in carica dei 5000, quattro anni fa rintuzz lattacco ai 300 metri dal traguardo dellucraino Sergei Lebid. Stavolta esce in testa sullultimo rettilineo e regola il connazionale Vincent Chepkok, bronzo iridato in carica. Delude il campione del mondo, letiope Imane Merga, quarto. Soi, uomo della scuderia Gianni Demadonna, ora punta alla convocazione per i 3000 dei Mondiali indoor di Istanbul. Sto bene dice avrei vinto con qualsiasi soluzione. La Cherono, per esempio, sceglie le maniere forti. Fa presto selezione e chiude sola soletta con grande autorit. Ventenne gestita da Federico Rosa, quinta sui 5000 ai Mondiali di Daegu (distanza sulla quale vanta un 1435"...) e due volte iridata junior sui 3000, regala lemozione pi bella di giornata.
Qui Italia In casa azzurra i mi-

Uomini. Sr (km 10): 1. Soi (Ken) 2913"; 2. Chepkok (Ken) 2913"; 3. Atanau (Eti) 2914"; 4. Merga (Eti) 2918"; 5. Kassa (Eti) 2936"; 6. Osman (Eri) 2957"; 7. La Rosa 3008"; 8. Razine (Mar) 3009"; 9. Parszczynski (Pol) 3012"; 10. De Nard 3016"; 11. Rocha (Por) 3045"; 12. Ploner 3113". Jr (km 6): 1. Rachik 1825". Donne (km 6): 1. M. Cherono (Ken) 1926"; 2. S. Kibet (Ken) 1947"; 3. Godfay (Eti) 1949"; 4. Uslu (Tur) 2009"; 5. Adamu (Eti) 2013"; 6. Weissteiner 2018"; 7. Maraoui 2042"; 8. Tschurtschenthaler 2057"; 9. Belotti 2107"; 10. Antola 2116"; 11. Romagnolo 2120"; 12. Inglese 2121"; 18. Abate (jr) 2136".

Mercy Cherono, 20 anni COLOMBO

A EDIMBURGO

Dopo due anni Bekele torna in gara sui prati


EDIMBURGO Oggi, al cross Iaaf di Edimburgo, torna sui prati dopo due anni Kenenisa Bekele. Sui 3 km trova i keniani Kipchoge, B. Kipruto e A. Kiprop. Nel lungo Bekele (Bel), Landas sem (Spa) e Lebid (Ucr). Tra le donne Britton (Irl) e Duarte (Fra). IN SPAGNA (pe.m.) Cos nel l82 cross di San Sebastian (Spa). Uomini (km 10): Tagharra fet (Mar) 2932"; Zahorui (Mar) 2950"; Al Amrani (Mar) 2958". Donne (km 10): Assahssah (Mar) 3301"; Gebre (Eti) 3325"; Ayachi (Mar) 3453". DI MARTINO Antonietta Di Mar tino, colpita da influenza, ha do vuto posticipare di tre giorni il vo lo per il raduno a Chula Vista (Ca lifornia). Partir stamattina e tor ner il 26 gennaio.

Oggi compie 22 anni e la sua fidanzata Sandra Stiegler 21: il regalo pi bello Gregor Schlierenzauer se l fatto ieri sera con il terzo posto dal trampolino di Bischofshofen. Quanto bastava per vincere per la prima volta i Quattro Trampolini,

Bischofshofen (HS140/K125): 1. Morgenstern (Aut) 138.7 p. (135); 2. Bardal (Nor) 136.5 (135); 3. Schlierenzauer (Aut) 128.4 (131); 4. Kranjec (Slo) 126.8 (129); 5. Ito (Giap) 126.2 (130.5); 41. Colloredo (Ita) 93.1 (114.5); 46. Bresadola (Ita) 88.2 (112.5); 50. Morassi (Ita) 84.4 (110). Quattro Trampolini: 1. Schlierenzauer (Aut) 933.8; 2. Morgenstern (Aut) 908.0; 3. Kofler (Aut) 896.9. Coppa del Mondo (11 su 27): 1. Kofler (Aut) 772; 2. Schlierenzauer (Aut) 716; 3. Bardal (Nor) 589.

Gregor Schlierenzauer, 22 AP

gliori sono Stefano La Rosa (7) e Silvia Weissteiner (6) che conferma di essere sulla definitiva strada del ritorno. Laltoatesina, gi ieri sera tornata in ritiro a San Vincenzo (Li) dove rester fino a venerd 20, punta a sua volta ai 3000 di Istanbul, ma prima dovr andare a caccia del minimo (902"00). Presumibilmente in una gara allestero: a Karlsruhe, in Germania, il 12 febbraio o a Eaubonne, in Francia, il 16. S intanto definita la programmazione delle maratonete in predicato dOlimpiade (in quattro per tre posti): Anna Incerti non far 42 km prima pri-

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


Tennis/1 HA GIA GIOCATO: GUARDA GAZZETTA.IT
New York stato duro da digerire. Ma stavolta ho guidato il match ed tutto andato come volevo. Nella notte italiana Flavia, che nel 2010 sempre in terra kiwi stata battuta dalla belga Wickmayer, incontrer la cinese Zheng, numero 48. Tanti pensieri mi passavano per la mente, ma sono rimasta sempre fredda e concentrata sulla tattica. Il risultato e il commento fin dalla mattina su Gazzetta.it.
In Australia Niente finale inve-

Tennis/2 TSONGA-MONFILS PER IL TITOLO

Pennetta, che grinta Finale con Zheng Schiavone si ferma


FEDERICA COCCHI

Federer si ritira Irriconoscibile Nadal Doha parla francese


RICCARDO CRIVELLI

turni ho giocato con il dolore, non mi sembrava il caso di rischiare. Non niente di grave, almeno per il momento, ho gi avuto in passato fastidi alla schiena e con le cure e il riposo ho recuperato in pochi giorni. Dovrei essere al cento per cento a met della prossima settimana.
Povero Rafa Arrivato a Doha

Flavia Pennetta sorride a Auckland, domina la tedesca Kerber (6-1 6-2) e vola in finale. Francesca si arrende in semifinale, allestone Kanepi (6-3 6-0) e a uninfluenza gastrointestinale, a Brisbane. La doppietta di inizio an-

no, due finali e magari due successi, alla vigilia dellOpen dAustralia dunque non ci sar.
In Nuova Zelanda La Pennetta

schiaccia lavversaria in meno di unora, vendicando cos la sconfitta nei quarti degli Us Open: Mi sono presa una bella rivincita stavolta. Il k.o a

ce a Brisbane per Francesca Schiavone. L'azzurra, non al meglio fisicamente, nel corso del secondo set ha anche chiesto lintervento del medico per misurarle la febbre. Per la regina del Roland Garros 2010 forse si trattato di un virus gastrointestinale che, sommato alla grande fatica per la battaglia nei quarti contro la Jankovic, ne ha ridotto le energie. Implacabile la Kanepi al servizio: sei ace per lei, contro cinque doppi falli della milanese. La finale vede quindi affrontarsi la Kanepi e la Hantuchova, che passa grazie al forfeit della Clijsters (coscia sinistra, ma gli Australian Open non dovrebbero essere a rischio).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Allez la France. Nel deserto del Qatar, i nuovi eroi sono Tsonga e Monfils, che abbattono i monumenti e oggi si affronteranno in finale per la quarta sfida diretta (Jo-Jo conduce 2-1). A dire il vero, il sosia di Muhammad

Ali, numero 6 del mondo, non ha dovuto versare neppure una stilla di sudore, visto che Roger Federer ha dato forfeit prima ancora di scendere in campo per dolori alla schiena. A otto giorni dagli Australian Open, meglio non affaticarsi troppo per lex numero uno, che ha subito allontanato i dubbi: Gi nei primi due

con una spalla in disordine, Rafa Nadal sembrava invece essersi rimesso in carreggiata dopo un avvio di torneo difficile, ma contro Monfils (che laveva battuto solo unaltra volta, sempre a Doha nel 2009) ripiombato nelle ombre di questi mesi: dritto non pi cos incisivo, gioco pi corto, tanti errori gratuiti, poca voglia di lottare, come dimostra la rimonta subita da 4-1 avanti nel secondo set. Su Twitter, il maiorchino ha mostrato in ogni caso fiducia: Non ho avuto molta fortuna, ma Monfils ha giocato meglio. Adesso preparo il viaggio a Melbourne e sono sicuro che in Australia arriver al massimo della forma.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Risultati, semifinali. A Auckland (N.Zel 220.000 $, cemento): PENNETTA b. Kerber (Ger) 6-1 6-2; Zheng (Cina) b. Kuznetsova (Rus) 2-6 6-3 6-3. A Brisbane (Aus, 655.000 $, cemento) Kanepi (Est) b. SCHIAVONE 6-3 6-0; Hantuchova (Slk) b. Clijsters (Bel) 6-7 (4) 3-1.

Francesca Schiavone si fa misurare la febbre durante la semifinale AP

Gael Monfils, 25, in carriera ha disputato 14 finali vincendone 4 REUTERS

Doha (Qat, 1.024.000 $, cemento), semifinali: Tsonga (Fra) b. Federer (Svi) rit.; Monfils (Fra) b. Nadal (Spa) 6-3 6-4. Brisbane (Aus, 434.250 $, cemento), semifinali: Murray (Gb) b. Baghdatis (Cip) 6-2 6-2; Tomic (Aus) b. Istomin (Uzb) 6-3 7-6 (4). Chennai (India, 398.250 $, cemento), quarti: Raonic (Can) b. Sela (Isr) 7-6 (4) 6-3; Soeda, (Giap) b. Wawrinka (Svi) 6-4 6-4; Almagro (Spa) b. Sugita (Giap) 4-6 7-6 (8) 6-4; Tipsarevic (Ser) b. Goffin (Bel) 6-2 3-6 6-2.

Boxe DEVE COMBATTERE

Rugby IN TV ALLE 16.35 E 21.15

Ippica SESTO GIORNO DI SCIOPERO

Atletica
CIASPOLADA (m.m.) Cos nella 39 Ciaspolada (corsa sulla neve con ciaspole ai piedi) su un percorso di circa 7 km da Romeno a Fondo (Tn). Uomini: 1. Santi 2245"; 2. Boudalia 2300"; 3. Baldaccini 2314"; 4. Da Col 2322"; 5. Battocletti 2329". Donne: 1. Andreus (Spa) 2729"; 2. Roberti 2732"; 3. Di Bert 2824"; 4. Ardid (Spa) 2839"; 5. Bergamo 2927". MARATONA ALGHERO (m.m.) Raffiche di vento hanno costretto allaccorciamento a 30 km della 1 Sardegna Marathon di Alghero (e a 15 la mezza). Uomini. Km 30: 1. Ricatti 1h3725"; 2. Jaouad (Mar); 3. Nasef (Mar). Km 15: 1. Bii (Ken) 4846"; 2. Rutigliano; 3. Curzi. Donne. Km 30: 1. Ferrara 1h5413"; 2. Vrajic (Cro); Marin. 15 Km: 1. Marconi; 2. Nyiransibimana (Rua); 3. Michalska.

Per Mayweather Celtic: italiane carcere sospeso con le irlandesi

Dettori in Dubai gi pimpante

vinto il Mondiale junior superando in finale la Russia 1-0 con un gol di Mika Zibanejad al 1009" del t.s. Il bronzo al Canada (4-0 alla Finlandia).

Golf
TADINI SALVO Alessandro Tadini rimasto al 50 posto con 140 colpi (70 70), sei sotto par, e ha superato il taglio, caduto a 141 (-5), dellAfrica Open, la gara che sul percorso dellEast London GC (par 73) inaugura lEuropean Tour 2012. Sono usciti gli altri due italiani in campo, Federico Colombo, 118 con 145 (68 77, -1), e Andrea Pavan, 143 con 148 (73 75, +2). In testa il sudafricano Luis Oosthuizen a -15. LUNA PREMIATA Diana Luna, il prossimo 23 gennaio, verr premiata in Campidoglio dal sindaco di Roma Gianni Alemanno con il titolo di Atleta dellanno.

per il Galles, ma di madre scozzese e per questo Andy Robinson ha potuto convocarlo. Il Board prevede che si sia vincolati a una Nazionale dopo averla rappresentata con la prima selezione seniores, con la seconda (la nostra Italia A) o con la Seven, e quindi non con lunder 20, ma il Galles ha reso noto che tutti gli under 20 del 2011 erano stati informati che sarebbero diventati eleggibili per la prima squadra. La Scozia ha sottolineato che Shingler si era rifiutato di firmare una dichiarazione di fedelt presentata dai gallesi. Ora le federazioni si affideranno al giudizio del Board.

Scacchi
CARUANA QUARTO Pareggiando ieri contro lolandese Giri, Fabiano Caruana ha chiuso il torneo di Reggio Emilia al quarto posto. Titolo al russo Morozevich. Nel torneo donne, giocato per la prima volta, terza Marina Brunello.

Boxe
Niente prigione, almeno per adesso, per Floyd Mayweather (sopra, Ap), che ieri avrebbe dovuto entrare al Clark County Detention Center di Las Vegas per scontare 90 giorni in seguito alla condanna del 21 dicembre per violenza domestica nei confronti di Josie Harris, madre dei suoi tre figli. Il giudice di pace Melissa Saragosa ha posticipato lesecuzione della sentenza al 1 giugno, dichiarando di aver tenuto in considerazione gli obblighi contrattuali gi sottoscritti dallimbattuto pugile (42 vittorie) per un match a Las Vegas il 5 maggio contro un avversario da definire. Lavvocato Richard Wright aveva chiesto al giudice di permettere a Mayweather di allenarsi fuori dal carcere, anche per lindotto economico garantito da ogni suo match. (ales.s.-e.sp.) Italiane in campo oggi per il 13 turno di Celtic League, A Viadana alle 16.35 (dir. RaiSport 1), gli Aironi contro il Connacht cercano di replicare il successo dello scorso anno. Squadra rinnovata rispetto al doppio derby con Treviso: il neo pap Toniolatti (foto GETTY) ala, mentre in regia si rivede Keats come mediano di mischia. In avanti ritrova la maglia da titolare Furno, mentre Staibano recupera in extremis. Panchina per gli azzurri Perugini, Bergamasco, DApice e Geldenhuys. Alle 21.15 italiane a Limerick (dir. RaiSport 2), Treviso sfida il Munster campione in carica. Gli irlandesi, dopo 7 vittorie e ben 5 sconfitte, mandano in campo la mediana Murray-OGara, con OConnell capitano. I biancoverdi, senza Barbieri infortunatosi contro gli Aironi, cercano lo scalpo pi prestigioso dopo le vittorie esterne con Glasgow, Ulster e Connacht.
Treviso: McLean; Nitoglia, Benvenuti, Sgarbi, Williams; Burton, Botes; Vosawai, Zanni, Padr; Van Zyl, A. Pavanello; Cittadini, Sbaraglini, Rizzo. Aironi: Masi; Toniolatti, Quartaroli, Pizarro, Sinoti; Orquera, Keats; Sole, Favaro, Cattina; Bortolami, Furno; Staibano, Santamaria, Al. De Marchi. Ieri: Dragons-Ospreys 21-20; Edimburgo-Ulster 20-42. Oggi (altre): Cardiff-Leinster, Scarlets-Glasgow. Classifica: Leinster 44; Ospreys** 39; Glasgow 34; Munster 33; Ulster** 31; Cardiff*, Scarlets 30; Treviso 28; Edimburgo** 22; Connacht, Dragons 17; Aironi 10. (*: una in meno; **: una in pi)

Ieri in Italia il sesto giorno di sciopero contro la crisi a -40% e gli ippodromi resteranno chiusi almeno fino alla manifestazione del 12 a Roma. Si corre nel resto del mondo e in Dubai Lanfranco Dettori inizia bene il 2012, dopo la storica stagione in cui ha raggiunto e superato il limite dei 500 GP vinti in carriera. A Meydan, nel Trial sui 1400 metri verso le 1000 Ghinee locali, il 41enne fantino italiano ha condotto vittoriosamente la 3 anni Gamilati (nella foto), stimata portacolori di Godolphin gi vincitrice di gr. 2 in Inghilterra. Tra gli spettatori anche Sheikh Mohammed, primo ministro del Dubai e proprietario di Godolphin.
IERI QUINT 1-13-6-12-3 Le quote di Wolverhampton: quint e 1.255,58; quart: 288,14; tris: 138,38. Oggi tappa a Vincennes.

Nuoto
ANCORA SCIOCCHETTI (al.f.) Cesare Sciocchetti vince anche i 200 sl al memorial Chiara Giavi di Montebelluna (Tv, 25 m). Uomini: 200 sl Sciocchetti 1'4861, Ton 1'4953, Colbertaldo 1'5000, Brembilla 1'5034. Donne: 200 sl Masini Luccetti 2'0024, Carpanese 2'0111.

ROSSITTO (r.g.) Il campione italiano dei massimi leggeri Vincenzo Rossitto (41-7-2), passato con Giulio Spagnoli, tornato dopo una decina danni allattivit manageriale, difender la cintura contro Mirko Larghetti (15). Offerte dasta entro il 9 gennaio. TRICOLORE MEDI (r.g.) Cavallari ha fissato la difesa tricolore medi di Signani (15-3-2) contro Rotolo (33-3) il 2 marzo in Romagna. Diretta Raisport1 dalle 22.30. DONNE (i.m.) E iniziato il raduno delle azzurre alla Cecchignola di Roma (fino all11 gennaio) per preparare la prima uscita stagionale alla Wbsf Cup of Nations il 12-16 gennaio a Zenica (Srb). Le convocate agli orfini dei tecnici Frontaloni e Pinto. Senior: 51 Calabrese, 54 Gordini, 57 Varrecchia, 60 Marenda; youth: 48 Crimi, 54 Socci, 60 De Marco.

Sport invernali Bob, i tre canadesi fuori pericolo


Restano ricoverati a Dresda e a Pirna, ma nessuno di loro rischierebbe la vita e uno in via di dimissione, i tre canadesi coinvolti nellincidente di gioved sera durante le prove del bob a 4 ad Altenberg (Ger). Secondo una prima ricostruzione dellincidente, il pilota Chris Spring avrebbe totalmente sbagliato lingresso alla curva 15. Intanto ieri la gara femminile andata alla tedesca Martini, mentre nello skeleton uomini doppietta dei fratelli lettoni Martins e Tomass Dukurs. Per la tappa, che vale anche come Europeo, oggi sono in programma lo skeleton donne (9.10) e il bob a 2 (15.30). Risultati. Bob donne: 1. Ger 2 (Martini) 154"67 (1+2); 2. Ger 3 (Kiriasis) a 0"02 (2+1); 3. Svi 1 (Meyer) a 0"56 (3+3). Skeleton: 1. M. Dukurs (Let) 154"15 (1+1); 2. T. Dukurs (Let) a 1"07 (2+2); 3. Kroeckel (Ger) a 1"67 (3+4); 18. OIOLI a 4"50 (18+19); 26. Mulassano

Pallamano
ITALIA -LITUANIA (an.gal.) Stasera (ore 21, diretta Rai Sport 1) a Cologne (Bs) Italia-Lituania per il gruppo 5 di qualificazione ai Mondiali di Spagna 2013. Gi eliminati, gli azzurri del c.t. Franco Chionchio cercano in questultimo impegno la prima vittoria. Classifica: Svizzera 4; Lituania 2; Italia 0.

Pallanuoto
SETTEBELLO Nella prima giornata della Volvo Cup, a Budapest (Ung), la Germania batte il Settebello 9-8 (1-3, 2-3, 3-0, 3-2). Reti azzurre di Gallo (2), C.Presciutti (2), Figlioli (2), Giacoppo e F.Lapenna. Decide una rete di Schuler a 3 dalla fine. Tra i pali ha giocato Pastorino. Oggi Germania-Canada (18.30) e Ungheria-Italia (20.30). SETTEROSA Ad Atene (Gre) scatta la Thetis Cup femminile: alle 19 locali (18 italiane) Italia-Russia e alle 20.30 Grecia-Ungheria. Intanto c la rinuncia ufficiale del continente africano alle qualificazioni olimpiche del 15-22 aprile a Trieste: i pass disponibili per Londra salgono dunque da 3 a 4. CAIMANO DORO (se.a.) A Gianni De Magistris per la pallanuoto e a Massimiliano Rosolino per il nuoto va la nona edizione del premio Caimano dOro, che viene assegnato dalla Cosernuoto di Civitavecchia. La manifestazione si svolger domenica alle 17.30 al Teatro Traiano.

Ghiaccio Europei lunga Che Pechstein


BUDAPEST Clamoroso nella 1 giornata degli Europei in pista lunga a Budapest: dopo le prime due prove femminili (500 e 3000) guida la 39enne tedesca Claudia Pechstein, cinque volte olimpionica, tornata dopo uno stop di due anni per un caso pi che controverso di doping ematico. Donne (2 prove): 1. Pechstein (Ger) 83.955 (40"67/5, 419"71/3); 2. Wst (Ola) 83.985 (40"21/2, 422"59/5); 3. Czerwonka (Pol) 84.455 (41"22/8, 419"41/2); 4. Sablikova (R.Ceca) 84.471; 5. Skokova (Rus) 84.863; 6. Valkenburg (Ola) 85.108. Oggi: 500 e 5000 uomini (Cignini e Stefani), 1500 donne. In tv: diretta RaiSport 2, ore 11.45.

Coppa di biathlon Sempre Neuner


OBERHOF (Ger) Sulle nevi di casa continua la favolosa stagione di Lena Neuner, che vince la sprint (terzo successo dellanno, 27 in carriera) e consolida la leadership in Coppa. Discrete le azzurre, oggi sprint maschile (14.30) con grande attesa per glia zzurri dopo lexploit in staffetta. Donne, sprint 7.5 km: 1. Neuner (Ger) 2227"6 (0); 2. Domracheva (Bie) a 37"3 (1); 3. Zaitseva (Rus) a 43"4 (0); 4. Makarainen (Fin) a 54"0 (2); 15. PONZA a 200"4 (1); 20. OBERHOFER a 215"0 (1); 48. FIANDINO a 326"5 (2); 59. WIERER a 400"6 (4). Coppa (8): Neuner 396; Domracheva 381; 18. PONZA 148.

Golf IN FLORIDA

Vela GIRO MONDO

Villa da 12 milioni allex moglie di Tiger


Si consola costruendo un nuovo nido per lei e i due figli avuti da Tiger Woods. Elin Nordegren, ex moglie del campione di golf, ha acquistato una propriet a Palm Beach per 12 milioni di dollari. Una villa degli Anni 30, vista oceano e immersa nel verde. La casa, di interesse storico, gi stata rasa al suolo per costruirne unaltra secondo le richieste di Elin.

Peyron primo Il record suo


Lo skipper francese Loick Peyron su Banque Populaire V arrivato nella notte a Brest, sul traguardo del Trofeo Jules Verne, il giro del mondo in equipaggio senza scalo. Ha chiuso con il tempo di 45 giorni, 13 ore e 42 minuti battendo il primato di Frank Cammas in 48 giorni 7 ore, 44 su Groupama 3

Hockey ghiaccio
SERIE A (m.l.) Oggi si gioca la 32 giornata in serie A. Programma. Ore 20.30: Bolzano-Alleghe; Cortina-Val Pusteria; Renon-Asiago; Val di Fassa-Vipiteno; Valpellice-Pontebba. Classifica: Val Pusteria 63; Bolzano 61; Pontebba 56; Cortina 49; Asiago 47; Alleghe 46; Val di Fassa 42; Renon 38; Vipiteno 34; Valpellice 29. Gioved (completamento): Alleghe-Renon 3-2 rig. (1-0, 1-0, 0-2; 0-0; 1-0). CHE SVEZIA A Calgary (Can) la Svezia ha

Rugby Galles e Scozia Guerra per 20enne


Tra le sei facce nuove della Scozia per il Sei Nazioni, il 20enne Steven Shingler ha fatto esplodere un caso col Galles. Lestremo, passato questestate dagli Scarlets ai London Irish, nato a Swansea e nel Sei Nazioni under 20 ha giocato

Torna Pittin
Oggi e domani torna la Coppa del Mondo di combinata nordica: alle 9.30 e 13.30 prova di staffetta 4x5m e hs 137 (Pittin, Runggaldier, Michielli e Bauer); domani alle 9.30 e 12.45 la prova individuale. Si gareggia ad Oberstdorf (Ger) al posto di Schonach. In Coppa del Mondo guida il francese Lamy Chappuis (554), mentre Pittin 5 a quota 340 in cerca di nuovi podi.

38

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

1
Questi avvisi si ricevono tutti i giorni 24 ore su 24 allindirizzo internet:

OFFERTE DI COLLABORAZIONE

STUDIO dottori commercialisti Milano centro ricerca laureata/o economia e commercio con esperienza almeno biennale in analoga attivit di studio. Inviare curriculum a: 011.88.37.47.

IMMOBILI RESIDENZIALI COMPRAVENDITA

5
5.4

www.piccoliannunci.rcs.it
oppure tutti i giorni feriali a: MILANO : tel.02/6282.7555 02/6282.7422, fax 02/6552.436. BOLOGNA : tel. 051/42.01.711, fax 051/42.01.028. FIRENZE : tel. 055/55.23.41, fax 055/55.23.42.34. BARI : tel. 080/57.60.111, fax 080/57.60.126. NAPOLI : tel. 081/497.7711, fax 081/497.7712. BERGAMO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 035/35.87.77, fax 035/35.88.77. COMO : tel. 031/24.34.64, fax 031/30.33.26. CREMONA : Uggeri Pubblicit s.r.l. tel. 0372/20.586, fax 0372/26.610. LECCO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0341/35.74.00, fax 0341/36.43.39 MONZA : SPM Monza Brianza s.r.l. tel. 039/394.60.11, fax 039/394.60.55. OSIMO-AN : tel. 071/72.76.077 071/72.76.084. PADOVA : tel. 049/69.96.311, fax 049/78.11.380. PALERMO : tel. 091/30.67.56, fax 091/34.27.63. PARMA : Publiedi srl tel. 0521/46.41.11, fax 0521/22.97.72. RIMINI : Adrias Pubblicit di Rimini tel. 0541/56.207, fax 0541/24.003. ROMA : In Fieri s.r.l. tel. 06/98.18.48.96, fax 06/92.91.16.48 SONDRIO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0342/20.03.80, fax 0342/57.30.63 TORINO : telefono 011/50.21.16, fax 011/50.36.09. VARESE : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0332/23.98.55, fax 0332/83.66.83 VERONA : telefono 045/80.11.449, fax 045/80.10.375. Per la piccola pubblicit allestero telefono 02/72.25.11 Le richieste di pubblicazione possono essere inoltrate da fuori Milano anche per telefax e corrispondenza a Rcs MediaGroup S.p.A. Divisione Pubblicit agli indirizzi di Milano sopra riportati. TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA Rubriche in abbinata obbligatoria: Corriere della Sera - Gazzetta dello Sport: n. 0: euro 4,00; n. 1: euro 2,08; n. 2 - 3 14 : euro 7,92; n. 5 - 6 7 - 8 - 9 - 12 - 20: euro 4,67; n. 10: euro 2,92; n. 11: euro 3,25; n. 13: euro 9,17; n. 15: euro 4,17; n. 17: euro 4,58; n. 18 - 19: euro 3,33; n. 21: euro 5,00; n. 24: euro 5,42. Rubriche in abbinata facoltativa: n. 4: euro 4,42 sul Corriere della Sera; euro 1,67 sulla Gazzetta dello Sport; euro 5,00 sulle due testate. n. 16: euro 1,67 sul Corriere della Sera; euro 0,83 sulla Gazzetta dello Sport; euro 2,08 sulle due testate. n. 22: euro 4,08 sul Corriere della Sera; euro 2,92 sulla Gazzetta dello Sport; euro 4,67 sulle due testate. n. 23: euro 4,08 sul Corriere della Sera; euro 2,92 sulla Gazzetta dello Sport; euro 5,00 sulle due testate. Si precisa che tutte le inserzioni relative a ricerche di personale debbono intendersi riferite a personale sia maschile sia femminile, essendo vietata ai sensi dell art. 1 della legge 9/12/77 n.903, qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda laccesso al lavoro, indipendentemente dalle modalit di assunzione e quale che sia il settore o ramo di attivit. Linserzionista impegnato ad osservare tale legge.

IMPIEGATI

1.1

ADDETTI PUBBLICI ESERCIZI

2.5

ACQUISTI

ASSOLUTAMENTE incredibile! Sai che con soli euro 69.000, svendiamo, bilocale sulla spiaggia pi bella della Sardegna? Chiama subito 800.900.577 la chiamata gratuita. FI ALLO SCILIAR (Bz), vendesi nuovo appartamento (103 mq), vista panoramica, + garage. Tel. 335.60.20.620.

19
AUTOVEICOLI

ACCETTATORE /capo officina auto presso prestigioso marchio estero ventennale esperienza. Cassa integrazione disponibilit immediata esamina proposte 366.71.25.418. AIUTO contabile, impiegata commerciale con pluriennale esperienza offresi. Patente. 389.04.25.327. CINQUANTASETTENNE emiliano, ex titolare di aziende avendo ceduto ogni attivit, si offre quale consigliere, segretario personale, uomo di fiducia, solo a persone di livello socio economico adeguato. Massima seriet e riservatezza. Non si ricevono tel anonime. Contattare 339.34.01.934. CONTABILE esperta inglese francese anche part-time Milano est. 366.31.61.695.

CERCASI per ristorante in Germania baristi e camerieri. Offresi vitto e alloggio. Tel. 0049.711.29.47.44.

SOCIET d'investimento internazionale acquista direttamente appartamenti e stabili in Milano. 02.46.27.03.

AUTOVETTURE

19.2

TABLET

3
DIRIGENTI PROFESSIONISTI IMMOBILI TURISTICI

7
COMPRAVENDITA 7.1

PIETRA LIGURE: incantevole posizione nuovo appartamento vista mare, termoautonomo, climatizzato. Ampio terrazzo. Classe A I.P.E. 35.27 kWh/ m anno. 333.86.44.263

CQUISTANSI automobili e fuoristrada, qualsiasi cilindrata, pagamento contanti. Autogiolli, Milano. 02.89.50.41.33 - 02.89.51.11.14.

OFFERTE

3.1

AGENTI RAPPRESENTANTI

1.2

RESPONSABILE vendite grande esperienza creazione gestione reti vendita esamina proposte Tel. 333.53.72.947.

ACCURATO supporto a direzione PMI per miglioramento prestazioni linee di fido. Serio monitoraggio flussi cassa, elasticit e capacit; continuativamente o su progetto. Lunga esperienza controllo gestione, bilanci, Co.Ge.; laurea in economia. Tel. 349.83.93.412. (9.30 - 13.30).

TABLET APPARTAMENTI sul Lago di Garda, incluso posto


auto e possibilit posto barca, anche vista lago. Da euro 140.000. Telefono: 0365.72.733.

10
VACANZE E TURISMO

PALESTRE SAUNE E MASSAGGI

21

ALBERGHI-STAZ. CLIMATICHE

10.1

CENTRO benessere, ambiente raffinato, massaggi olistici. 50,00 Euro un'ora. Milano 02.27.08.03.72. HADO SPA eleganza per il tuo corpo, percorso termale con massaggi rilassanti ed olistici. 02.29.53.13.50. MONNALISA ambiente raffinato propone scrub corpo pi massaggio rilassante per un relax completo. 02.66.98.13.15.

VENDITORI E PROMOTORI

1.3

PERITO Elettronico 57 anni, esperienza ventennale vendita e marketing sensori per automazione di macchine e componenti elettronici, offresi anche part time. Buona conoscenza Inglese e utilizzo Pc. fanelligiuseppe29@gmail.com Tel: 335.78.83.524. VENDITRICE account 39enne, esperienza quasi ventennale per importanti aziende nei servizi, edilizia e GDO, referenziata, valuta proposte. 331.94.46.093.

OPERAI

1.4

Responsabile del montaggio, ventennale esperienza nella costruzione e il montaggio di arredi, attualmente iscritto alla camera di commercio, esamina proposte. Tel. 335.63.76.184. AUTISTA /fattorino/camionista, patente CQC referenziato con ventennale esperienza offresi. Anche esperienza custode. 377.25.03.270

ARREDAMENTO NEGOZI INTERNI

DA OGGI IL TUO ANNUNCIO DIVENTA N MULTIMEDIALE...

VACANSOLEIL Camping Holidays offre lussuose case mobili e tende bungalow completamente accessoriate in 370 tra i migliori campeggi in 16 paesi europei. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.vacansoleil.it Ordinate il catalogo gratuito al numero verde 800.080.090.

CAMPEGGI E NAUTICA

10.3
CLUB E ASSOCIAZIONI

PORTO CARLO RIVA Rapallo vendo (eventualmente affitto). Ormeggi varie metrature, box. nauticamoderna@tiscali.it 335.71.16.896.

24
A MILANO accompagnatrici, distinta agenzia presenta eleganti, affascinanti modelle ed interessanti hostess. 335.17.63.121. CLUB SAVANA Milano 02.89.12.70.90. Stile alternativo, coppie/singoli, pomeriggio/ sera. Solo adulti. CONTATTI piccanti 899.00.41.85. Esibizioniste 899.06.05.15. Euro 1,80 min./ivato. Solo Adulti. Mediaservizi, Gobetti 54 Arezzo. INTRIGANTE autoritaria 899.89.79.72. Spiami 899.00.41.85. Euro 1,80 min./ivato. Solo Adulti. Mediaservizi, Gobetti 54 Arezzo.

11
ARTIGIANATO TRASPORTI

ARTIGIANATO

11.1

CEDESI modelli per fonderia di valvole stellari, valvole deviatrici, quali componenti per impianti di trasporto pneumatico, con disegni costruttivi. Fax 0383.58.97.75.

ADDETTI PUBBLICI ESERCIZI

1.5

AZIENDE CESSIONI E RILIEVI

12

ABBIGLIAMENTO pluriennale esperienza conduzione negozio. Cinquantenne pratico offresi eventualmente altro settore. 348.56.55.878.

COLLABORATORI FAMILIARI

1.6

ASSISTANT personal, personal shopper, security bodyguard bella presenza, ottimo inglese. alex 27 milano@libero.it 320.67.72.549. OFFRESI custode Srilankese anche notturno. Ottime referenze e esperienze. Tel. 02.28.90.16.45 - 327.88.98.866.

ATTIVIT da cedere / acquistare artigianali, industriali, turistico alberghiere, commerciali, bar, aziende agricole, immobili. Ricerca soci. Business Services 02.29.51.80.14.

www.piccoliannunci.rcs.it
il sito per pubblicare i tuoi annunci di piccola pubblicit su

PRESTAZIONI TEMPORANEE

1.7

CONTABILE pensionato offre collaborazione part-time a media piccola societ. Tel. 347.01.67.380.

BABY SITTER

1.8

BABY SITTER cerca lavoro, referenziata. In Milano, Amsterdam, Monaco. Seriet. Contattare 333.62.58.495.

INVIACI TESTO FOTO E VIDEO


Per informazioni chiamaci allo 02.6282.7555 / 7422 agenzia.solferino@rcs.it
RCS MediaGroup S.p.A. Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano

VENDITE ACQUISTI E SCAMBI

18

...Quotazioni

BADANTI

1.9

BADANTE distinto, infermiere, referenziato offre disponibilit assistenza domiciliare. Cell. 366.80.56.321.

ORO USATO: euro 25,75 / grammo ORO PURO: euro 37,20 / grammo ARGENTO USATO: euro 360,00 / kg ARGENTO PURO: euro 525,00 / kg - MISSORI MM DUOMOCurtini, via Unione 6 Gioielleria
02.72.02.27.36. - 335.64.82.765.

CORRIERE DELLA SERA GAZZETTA DELLO SPORT e CITY


Facile e veloce. Bastano pochi click e lannuncio pronto

2
RICERCHE DI COLLABORATORI

IMPIEGATI

2.1

ACQUISTIAMO ORO Argento, Monete, Diamanti.

SOCIET di servizi di Milano ricerca contabile con esperienza almeno decennale da inserire nei propri uffici amministrativi. Inviare cv a fax 02.29.00.57.25 mail: info@cedaz.it

SUPERVALUTAZIONE, pagamento contanti. Gioielleria Curtini, via Unione


6. - 02.72.02.27.36 - 335.64.82.765.

RCS MediaGroup S.p.A. Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

39

ALTRI MONDI

Il fatto del giorno


DI GIORGIO DELLARTI gda@gazzetta.it

_il viaggio diplomatico

IL CASO TITOLO IN CADUTA

Ma il tour europeo di Monti rafforzer il peso dellItalia?


Il premier stato ieri a Parigi dopo il blitz a Bruxelles. Con Sarkozy c sintonia, adesso sembra che voglia far la voce grossa davanti alla Merkel
Monti sta facendo il giro dEuropa: laltro giorno era a Bruxelles, ieri a Parigi (incontro con Sarkozy e pranzo col premier Fillon, pi confessione sul calcio: Sono un appassionato, ma lo sono un po di meno da quando nel 2001 me ne sono occupato da commissario europeo, seguendo il fascicolo sul trasferimento dei giocatori dalla Fifa alla Uefa), mercoled vedr la Merkel, ci sar poi un vertice Merkel-Monti-Sarkozy il 20, un Eurogruppo il 23, un Consiglio europeo il 30...

Unicredit ancora gi: perso un altro 11%


Unicredit ancora nella bufera. Alla fine di una giornata altalenante cominciata in deciso rialzo (+5%), il titolo di Piazza Cordusio ha chiuso con un nuovo, pesante -11%, scambiato al di sotto dei 4 euro, a quota 3,98. In tre giorni Unicredit ha perso il 42% del proprio valore (-14% mercoled, -17% gioved) bruciando 4,6 miliardi di capitalizzazione. Per il gruppo bancario stata una settimana da incubo, cominciata con la comunicazione al mercato dei termini dellaumento di capitale di 7,5 miliardi al via dopodomani: azioni scontate del 43 per cento rispetto al valore fatto registrare il 3 gennaio. Una decisione bocciata dai mercati e che ha portato il titolo ad attestarsi sui minimi storici degli ultimi dieci anni. A complicare la situazione le notizie provenienti dallUngheria (Fitch ieri ha declassato il debito magiaro a spazzatura) dove Unicredit significativamente esposta, dopo le acquisizioni volute dallex a.d. Profumo. La Consob peraltro ha avviato accertamenti sullandamento in Borsa del titolo per verificare se, dopo lannuncio delle condizioni dellaumento di capitale, ci siano state violazioni della disciplina sulle vendite allo scoperto, prorogata fino alla met di gennaio.
Borsa Il titolo di Piazza Cordusio e i ribassi generalizzati nel comparto dei bancari hanno trascinato in negativo anche la Borsa italiana che ha chiuso a -0,82% (la peggiore in Europa), dopo un buon avvio sospinto dai dati sulloccupazione Usa. Continua, intanto, a crescere il differenziale tra Btp e Bund tedeschi: ieri ha chiuso a 527 punti, con tassi che si attestano al 7,13%.
v.d.s.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I TRE GRANDI INSIEME DETENGONO IL 70% DEL DEBITO DELLEUROZONA

4
A che cosa si riferisce?

Alla tentazione dei nordici di far da s: Germania, Finlandia, Austria, Olanda. C una corrente sempre pi forte, in questi Paesi, che dice: andiamocene per conto nostro, facciamoci un euro nostro e lasciamo nelle peste i Paesi indebitati con un euro di serie B.

5
Lei ha sempre detto che questo potrebbe costare caro ai tedeschi e ai loro amici: senza il sud dEuropa, leuro schizzerebbe a due dollari di valore e questo potrebbe far precipitare le loro esportazioni.

1
Tutta questa diplomazia ha senso?
STANDARD & POORS/THE INDEPENDENT/RCS

La tappa a Bruxelles servita per capire lo stato della trattativa sulle nuove regole di bilancio sottoscritte il 9 novembre. Ricorder: 26 dei 27 Paesi delleurozona (lInghilterra contro) si misero daccordo che il pareggio di bilancio sarebbe entrato nelle costituzioni di tutti e che sanzioni sarebbero scattate nel caso qualche Stato avesse ricominciato a fare lo spiritoso con i conti pubblici. In quel preliminare c per un articolo, il numero 4, che impone a chi ha un debito superiore al 60% del Pil di rientrare a colpi del 5% lanno. Per lItalia significa varare ogni dicembre una Manovra da 40 miliardi. Ora, questo vincolo esisteva gi nella riforma cosiddetta Six Pack, entrata in vigore il 13 dicembre. Ma Tremonti aveva ottenuto che il rientro cominciasse dal 2014 e che si considerasse lindebitamento nel suo complesso, com-

prendendo anche lesposizione delle famiglie, il risparmio privato, il sistema pensionistico. Monti vuole che questi due elementi entrino anche nel preliminare in corso di discussione, e che dovrebbe essere varato prima di Pasqua. Ci pensi: se non gli riesce, ci toccher una Manovra da 40 miliardi lanno.

2ha visto i francesi. Loro che Ieri


ne pensano?

Apparentemente c unidentit di vedute totale. Monti: Lintesa tra Francia e Italia non solo su temi bilaterali ma su come costruire la costruzione europea (sic) e sulla sua governance totale. Sarkozy: C perfetta identit di vedute. Fillon stato pi prudente: Tra Francia e Italia c unidentit di vedute quasi totale. In realt la Francia nei guai: tra poco le

sar tolta la tripla A e questo diminuir il peso delle garanzie sul Fondo salva-stati. Il sistema bancario francese il pi esposto verso i Paesi del Mediterraneo. Lo spread con la Germania raddoppiato (150 punti). E tra 4 mesi ci sono le elezioni. Le turbolenze in arrivo sullEurozona sono difficili da calcolare: oltre al ciclone Parigi, c entro marzo-aprile il default greco che consister in un taglio del 65% dellindebitamento di Atene, sperando che basti. E sta arrivando la botta ungherese: a Budapest non hanno piazzato i 45 miliardi di bond in fiorini previsti, gliene sono rimasti in mano 10 miliardi e pagano il 10% dinteresse. Fitch ha declassato ieri i loro titoli a spazzatura (da BBB- a BB+).

la posizione tedesca.

3da spiegare a questo punto C

A quanto capisco Monti adesso ha intenzione di fare la voce grossa, come si intuisce gi da qualche dichiarazione di ieri: LItalia ha compiuto uno sforzo senza pari tra gli Stati europei ha detto dopo gli incontri di Parigi ed era giusto che lo facessimo. Non era facile per gli italiani accettarlo, ma lo hanno accettato. Altre misure seguiranno nei prossimi due mesi. Dunque, a questo punto, Berlino non ha pi lalibi italiano da sventolare davanti agli elettori. Bisogna invece affrontare il rischio principale della crisi, quello della nascita e dello sviluppo di incomprensioni di fondo tra i popoli degli Stati membri. Dobbiamo evitare che ci che era nato per unire gli europei diventi un fattore di divisione. Se non rimediamo alla crisi dellEurozona c il rischio di divisioni.

S, successo per che i tedeschi non hanno quasi sentito il crollo verso lEuropa delle loro esportazioni nel periodo 2008-2010 (-8 per cento): la mancata domanda continentale stata sostituita da quella cinese, brasiliana e indiana. Pi di 25 miliardi in 36 mesi. Guardando i trend, sembra chiaro che il mercato europeo promette poco e che il vero business si far a Oriente. Quindi perch restar qui a farsi carico dei debiti di italiani, greci, portoghesi, spagnoli eccetera, una combriccola che ha laria di farsi sempre pi numerosa con larrivo di francesi, belgi e ungheresi? Stiamo descrivendo per lennesima volta la fine dellUnione europea. Monti si offre come alleato alla Germania, in un momento in cui il vecchio asse con la Francia pare prossimo alla disintegrazione: risanamento dei conti di tutti, lungo lavoro per impedire le incomprensioni tra i popoli. La Germania ha guadagnato con leuro, nella cui zona ha esportato tra il 1999 e il 2008 per 420 miliardi di euro, contro i 235 del decennio precedente. I partner europei, vincolandosi alla moneta unica, si sono impegnati a mai pi svalutare e hanno cos lasciato campo libero alla potenza industriale germanica. Sono cose che la Cancelliera non pu fingere di dimenticare.

4,6

i miliardi bruciati Con il -11% di ieri, Unicredit ha bruciato in tre giorni 4,6 miliardi di capitalizzazione

40
#

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

ALTRI MONDI

LOTTERIA ITALIA

Venduto a Napoli il biglietto da 5 milioni


Ieri sera, durante la puntata speciale di La Prova del cuoco su Rai 1 con Antonella Clerici (nella foto Lapresse), la fortuna

entrata nelle case con i biglietti della Lotteria Italia. Ecco i 6 tagliandi abbinati ai premi di prima categoria: 5 milioni per il biglietto G 113669 venduto a Napoli; 2 milioni per il biglietto I 701550 venduto a Modena; 1 milione e 500 mila euro per il biglietto C 662975 venduto a Castelnuovo di Porto (Roma); 1

milione per il biglietto C 400105 venduto a Roma; 500 mila euro per il biglietto B 821811 venduto a Paderno Dugnano (Milano); 250 mila euro per il biglietto G 326276 venduto a Torino. I tagliandi vincenti in tutto sono 120 per un montepremi di 31 milioni. Ma non stata unedizione da record: sono

stati venduti infatti 8 milioni di biglietti, cifra lontana dai 9,6 milioni del 2011 ( 15%) e lontanissima dai picchi di Scommettiamo che? (32 milioni). Lazio e Lombardia le regioni pi affezionate al gioco con, rispettivamente, oltre 1,6 milioni di tagliandi e 1,1 milioni.

notizie Tascabili
Nominati il 18 e 19 febbraio

GIALLO PRIMARIE NEGLI USA

A Roma, trovato il bottino

Il Papa: Il Concistoro per 22 nuovi cardinali


Benedetto XVI si prepara a nominare 22 nuovi cardinali. Lo ha annunciato dopo lAngelus, a San Pietro. Il Concistoro il quarto dellera Ratzin ger sar il 18 e il 19 febbraio. Tra i nuovi cardinali, dieci sono di Curia, ricoprono cio importanti incarichi alla guida di dicasteri vaticani. Per quanto riguarda la provenienza, 7 sono italiani (tra questi anche larcivescovo di Firenze, Giuseppe Betori), e 15 stranieri. Ratzinger ieri ha parlato anche della civilt occidentale: Ha smarrito lorientamento.

Caccia ai killer dei cinesi


Recuperata la borsa che costata la vita a padre e figlia: allinterno 10mila euro. La comunit di Pechino: Troppe violenze contro di noi
ELISABETTA ESPOSITO ROMA

S
Romney ha avuto 20 voti in meno giallo sul voto in Iowa. In base alle testimonianze raccolte dal sito locale Des MoinesKcci.com, il vincitore nei caucus repubblicani di marted sarebbe Rick Santorum, battuto di soli 8 voti da Mitt Romney (nella foto AP). A Moulton, caucus con soli 53 elettori, ci sarebbe infatti una discrepanza di 20 voti tra i risultati ufficiali e quelli registrati dallo scrutatore Edward True. Il vincitore Santorum ha detto Romney ha avuto solamente 2 voti, ma il sito del partito repubblicano ne riporta 22

9.500

Nave Salerno-Messina: 4 feriti

Venti, gelo, mareggiate Epifania da incubo per i trasporti in Italia

Una strada completamente allagata ieri Palermo ANSA


Neve, piogge e venti fortissimi: il maltempo ha segnato lEpifania in tutta Italia causando disagi ai turisti. Cancellati diversi voli e sospesi i traghetti tra la Sardegna, la Liguria e la Campania, isolata la Corsica e irraggiungibili anche le isole minori della Sicilia. Scena da brividi sulla nave Cartour partita gioved notte da Messina per Salerno: i venti e le onde hanno mandato in frantumi un obl e le schegge hanno ferito 4 passeggeri. Dramma scampato a Silvretta, in Tirolo: una valanga ha travolto nel pomeriggio alcune auto coinvolgendo 8 persone, per fortuna senza danni. Abbondanti nevicate sono ancora previste sulle Alpi, soprattutto in Val dAosta, con pericolo valanghe intorno ai 2000 metri. E c rischio neve sullA8 e lA9 al confine con la Svizzera e allarme grandine sulla A14, tra Foggia e Pescara.

Cerano parecchi soldi nella borsa che costata la vita a Zhou Zeng e alla piccola Joy. Diecimila euro in contanti, lincasso (ma forse non solo) del negozio di money transfer della famiglia cinese. Ma i due killer hanno avuto paura e lhanno abbandonata poco distante da quella strada di Torpignattara, a Roma, dove mercoled avevano sparato alla testa della bimba di nove mesi colpendo al cuore anche il padre di 31 anni. Ieri c stato il ritrovamento, grazie al telefonino della moglie di Zhou, rimasto nella borsa: tutto finito nelle mani dei Ris, in cerca di tracce che possano condurre le forze dellordine agli assassini. La caccia in citt continua, i posti di blocco sono tanti, ieri sono arrivati i primi 130 uomini dei 400 previsti dal terzo Patto per Roma sicura e gi nella giornata di gioved gli agenti che battono le zone di San Lorenzo, Pigneto e Torpignattara hanno arrestato dodici persone per possesso di droga, armi e rapina. Gli uomini coinvolti in questo atroce doppio omicidio potrebbero essere tre: la mamma di Joy, Liyan Zeng, ancora ricoverata in ospedale e ancora ignara di che cosa sia accaduto alla figlioletta, ha detto agli investigatori di aver avuto la sensazione di essere seguita da una terza persona. Ma le indagini si stanno comunque concentrando su due tossicodipendenti, forse italiani. Non c traccia invece della pistola: ieri mattina sembrava fosse stata ri-

i cinesi a Roma Con Milano e Prato, Roma la citt italiana con pi cinesi: i residenti sono circa 9.500
contro i cinesi. Nella zona dellEsquilino, dove si trovano oltre trecento esercizi commerciali cinesi, ci sono continue rapine, aggressioni ed estorsioni, la gente ha paura di aprire prima delle nove e chiudere dopo le sette di sera. Proprio per questo lo scorso anno abbiamo arruolato a nostre spese dei vigilanti italiani: una decisione che ha attirato lattenzione delle istituzioni, tanto che ad aprile c stato un vertice con ambasciata e associazioni cinesi pi forze dellordine. Lobiettivo era spingere i cinesi a denunciare certi episodi, visto che spesso sono bloccati dalla paura di ritorsioni e dalla scarsa padronanza della lingua. Ma quanto fatto finora non basta, la violenza prosegue. Qualcuno dice che la comunit cinese sia troppo chiusa. Falso afferma sicura lavvocato Dong forse lo era ai tempi dei miei genitori: quando sono arrivati in Italia negli Anni 80 non parlavano italiano e dovevano necessariamente lavorare. Ma io, cinese di seconda generazione, ho studiato qui, ho tanti amici italiani e sono circondata da coppie miste. Mi sono sempre sentita integrata. Noi siamo una comunit molto unita, ci mobilitiamo in blocco per solidariet come accaduto anche questa volta, ma non parlate di chiusura.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I fiori e le foto di Zhou Zeng e della piccola Joy sul luogo della tragedia ANSA

AllEsquilino c da aver paura. Ma non parlate di "cinesi chiusi", siamo integrati


LIFANG DONG AVVOCATO CINESE A ROMA

trovata in una clinica per detenuti, ma si trattava di unarma sequestrata dalla polizia durante delle perquisizioni.
La paura cinese Intanto lospedale San Giovanni, dove si trova

la giovane mamma, un via vai di cinesi. La comunit si mobilitata, lambasciata ha chiesto protezione. Ma c davvero limpressione che il dramma di Torpignattara volesse colpire i cinesi? Lifang Dong un avvocato di 34 anni, titolare dello studio Dong & Partners a Roma. Da sempre attenta ai problemi sociali e di integrazione, oggi consulente legale pro bono (cio a titolo gratuito) di cinque associazioni cinesi della Capitale. Quanto accaduto mercoled fa parlare per la sua tragicit, ma purtroppo sono tantissimi gli episodi di delinquenza

NUOVO AGGUATO

TENSIONE GLI ANTI-GOVERNATIVI ACCUSANO: C LA MANO DEL REGIME DI ASSAD

Laccusa omicidio premeditato

Il delitto di Putignano: il fidanzatino confessa


accusato di omicidio volontario premeditato Antonio Giannandrea, il 18enne che ha confessato il delitto della fidanzata Antonella Riotino, la 20en ne picchiata, soffocata e sgozzata a Putignano, nel Barese, e ritrovata cadavere gioved. Il ragazzo ha chiarito agli investigatori la dinamica dei fatti ma non ha saputo spiegare il movente. Antonio, che sembra non avesse il coraggio di interrompere la relazione, inviava da qualche tempo alla ragazza minacce di morte anonime su Facebook e sul cellulare.

Nigeria, cristiani ancora bersaglio Uccisi altri 17


Nuova strage di cristiani a Mubi, nel nord della Nigeria. Diciassette persone sono state uccise durante una veglia funebre. Alcuni abitanti della citt dove avvenuto lattacco hanno raccontato che dopo luccisione di cinque cristiani avvenuta mercoled nella stessa localit, diverse persone si erano riunite nellabitazione di una delle vittime per il funerale. Un gruppo di uomini entrato dentro la casa e ha fatto fuoco su 17 persone che erano in lutto. Le vittime sono tutte di etnia Igbo, che cristiana in una zona a maggioranza musulmana. Il raid stato rivendicato nella tarda serata dal gruppo estremista islamico Boko Haram, responsabile degli attacchi alle chiese cristiane compiuti nei giorni di Natale (oltre 40 morti), che aveva dato un ultimatum alla gente della minoranza cristiana, intimando di lasciare il Paese al pi presto.

Attacco kamikaze a Damasco: 25 morti nel cuore della Siria

Pubblica le minacce su Facebook

Far strage di ebrei Prof indagato a Torino


indagato per istigazione allodio razziale Renato Pallavidini, il professore torinese di 55 anni che pochi giorni fa, su Facebook, ha scritto frasi antisemite minacciando di fare una strage nella sinagoga di Torino. La Digos della citt piemontese, che ha perquisito la casa di Pallavidini, ha seques trato allinsegnante due computer, una chiavetta Usb e alcuni cd. Gi nel 2007 il docente, che insegna in un liceo, era stato denunciato perch aveva negato i campi di sterminio, offeso donne e disabili.

Il luogo dellattentato, nel quartiere al-Maidan di Damasco; a destra, i corpi di alcune vittime in ospedale ANSA/AFP

Venticinque vittime e una cinquantina di feriti. La Siria, flagellata dalla rivolta anti-governativa contro il presidente Bashar Al Assad (che avrebbe fatto gi 6 mila morti ammazzati), stata colpita da un attacco kamikaze, che ieri mattina, nella capitale Damasco, ha portato paura, morte e distruzione, a due settimane esatte dagli attentati suicidi del 23 dicembre, quando mori-

rono 44 persone e altre 166 rimasero ferite. Nel quartiere di al-Maidan, dove pi volte si era manifestato contro il governo, un uomo si fatto esplodere vicino a un semaforo, poco lontano da una scuola: per fortuna il venerd il giorno di riposo settimanale siriano, quindi la zona non era piena di gente come al solito. Subito dopo lattacco, i Fratelli musulmani hanno accusato il regime di Al

Assad e hanno chiesto unindagine internazionale: Noi attribuiamo al regime, ai suoi servizi di sicurezza e ai suoi gruppi lintera responsabilit di questo crimine. Lattacco kamikaze rivela chiaramente, per il suo timing, il luogo e lesito, lidentit dei suoi autori. Secca la replica del governo: Reagiremo usando il pugno di ferro. Ovvero: una nuova ondata di scontri pi che imminente.

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

41

ALTRI MONDI

SUL SET DEL TELEFILM

Ricky Martin attore per Glee: ecco la foto


Ricky Martin attore per un giorno. Il cantante parteciper a una puntata della terza stagione del popolare telefilm Glee, e ha

pubblicato su Twitter la prova: una foto con il cast dello show, durante una pausa di scena, e il messaggio primo giorno. Ricky far il prof spagnolo ed stato accolto da star. Lea Michele, cio Rachel, sempre su Twitter ha scritto: Ho lavorato con lui quando avevo 8 anni, pazzesco.

CON SERVIZIO PUBBLICO

Santoro da gioved va in onda su Cielo


Michele Santoro fa rotta verso la galassia Murdoch: da gioved, alle 21, Servizio Pubblico sar anche su Cielo, il canale in

chiaro visibile sul digitale. Il talk show gi trasmesso da Sky Tg24, un network di reti locali e su Internet. Ci sono dei dubbi sullAuditel dice Santoro , ma mai un programma aveva avuto un ascolto da tv generalista senza andare in onda su Rai, Mediaset o La7.

topfivedvd LA CLASSIFICA

X FACTOR
Francesca in volo Cos crescer tra rock e latino
La 16enne vincitrice del talent record dascolto per Sky: Criticatemi, ma guardate la maturit
FILIPPO CONTICELLO

gazzaWeekend
A CURA DI

STEFANIA ANGELINI

Al cinema il terzo capitolo della saga

C lo scoiattolo Alvin Stavolta fa il naufrago


Alvin Superstar e il sequel hanno sbancato i botteghini di mezzo mondo. Basti pensare che il secondo capitolo del cartoon costato 75 milioni di dollari e ne ha incassati 430. Ora, soprattutto per la gioia dei giovanissimi, arriva al cinema il terzo capitolo delle storie dello scoiattolo che balla e canta, nonostante i suoi 50 anni suonati... In Alvin Superstar 3 Si salvi chi pu!, gli scoiattoli canterini hanno a che fare con una crociera, a cui segue un naufragio su unisola che sembra deserta.
ALVIN SUPERSTAR 3 - SI SALVI CHI PU! DI MIKE MITCHELL, 20TH CENTURY FOX, DURATA 87 MINUTI

Il tour delladdio

Fossati saluta anche Cagliari


Il Re Leone, batte tutti. Tra i film pi visti in dvd, il cartoon della Disney primo davanti a Kung Fu Panda 2 e Harry Potter e i doni della morte - Parte II. Ecco la top 5 secondo le rilevazioni Univideo dellultima settimana: 1 ll Re Leone Di R. Allers 2 Kung Fu Panda 2 Di J. Yuh 3 Harry Potter e i doni della morte Parte II Di D. Yates, con D. Radcliffe 4 Cars 2 Di B. Lewis e J. Lasseter
Ivano Fossati domani fa tappa al Teatro Lirico di Cagliari con il Decadancing tour, il ciclo di concerti daddio alle scene del 60enne cantautore genovese. Sul palco sar riproposta una ricca antologia: brani tratti dallultimo album e gli intramontabili, da La mia banda suona il rock alle sperimentazioni di Dolce Acqua, un successo targato Delirium, uscito nel 1971.
IVANO FOSSATI A CAGLIARI, TEATRO LIRICO, DOMANI ALLE 21 PER INFO: 070.4082230

Poteva dire fantastico o, spingendo un po pi su lentusiasmo, unico. Invece, Francesca Michielin ha spiazzato con laggettivo acculturante: lei, 16enne di Bassano del Grappa (Vicenza) e fresca trionfatrice della 5a edizione di X Factor, la prima su Sky, ha vissuto il talent come un compito in classe: Amo la scuola e qui ho imparato come sui banchi: tra latino e musica, metrica e ragionamento, ho sempre trovato una similitudine. Sponsorizzata da Simona Ventura, nella seguitissima finale di gioved ha messo la freccia sulla favorita Antonella Lo Coco (pupilla di Arisa) e sui Moderni, eccentrico gruppo spinto da Elio. Nella studentessa c un concentrato di talento, carisma e voce. Picchi di voce per smentire le teorie sul declino del rock: Pazienza se tira pi il pop, io mi tengo i Radiohead. E non mi preoccupano le critiche alla mia et: sono giuste, anche se io guarderei la maturit. Intanto, le prime indicazioni sembrano chiare: su iTunes Francesca prima sia nei singoli (linedito Distratto lha scritto Elisa) sia negli album. E se al dato si som-

La mostra dedicata al pittore russo

Lucca omaggia Chagall


Lucca ospita una bella mostra dedicata a Marc Chagall: da oggi e fino all11 marzo, negli spazi della Chiesa di San Cristoforo, c Chagalls Spiritual Universe, un ricco percorso espositivo che comprende una selezione di dipinti su tela realizzati dal maestro Il bouquet giallo di Chagall, del 1975 russo tra il 1959 e il 1982: ritratti, memorie, emozioni di una vita a colori. Si tratta di quadri di piccolo formato, che indagano il mondo interiore dellartista, pieno soprattutto di ricordi dinfanzia. Particolare attenzione alla sezione dedicata al tema dellamore, ben rappresentata dal trionfo floreale di Il bouquet giallo, del 1975. E non mancano le opere ispirate al mondo del circo.
CHAGALLS SPIRITUAL UNIVERSE A LUCCA, NELLA CHIESA DI SAN CRISTOFORO, FINO ALL11 MARZO, INFO: 0583 957660

BUZZANCA IN TV

A
S

Francesca Michielin, 16 anni, di Bassano del Grappa (Vicenza) LAPRESSE

Abbiamo vinto con leccellenza, un prodotto lavorato e una giuria azzeccata


ANDREA SCROSATI VICE PRESIDENTE SKY ITALIA

ma un contratto con la Sony da 300mila euro, verrebbe voglia di volare con lambizione: No, piedi per terra ribatte la Michielin . Cantare unesigenza: se questo piace alla gente meglio, ma la musica va avanti comunque.
Elettroshock Ieri festeggiavano

CHE FINE HANNO FATTO

Gli altri vincitori: Mengoni la star Il flop degli Aram


C chi ce lha fatta. Ma anche chi ha preso qualche sberla. Il trono di X Factor non ha portato sempre bene: gli Aram Quartet, quartetto vocale salentino, hanno vinto la prima edizione, nel 2008, battendo anche Giusy Ferreri, ma si sono sciolti un anno fa dopo un cd di cover (regalo del successo in tv) e uno di inediti. Dopo di loro, nel 2009, arrivato Matteo Becucci: livornese, impiegato, patito di calcio, aveva 39 anni e 2 figli. Poi, ha pubblicato 2 album, ha fatto Giuda nel musical Jesus Christ Superstar, ma non ha sfondato. Marco Mengoni lunico che va forte: ha vinto a 20 anni, arrivato secondo a Sanremo al debutto (al Festi val andata anche la vincitri ce dellultima edizione targata Rai, Nathalie), e con i due cd Re Matto Live e Solo 2.0 s guadagnato altrettanti pri mi posti in classifica. E funzio na pure dal vivo: a novembre, ha riempito il Forum di Milano.

5 Captain America Il primo vendicatore Di J. Johnston, con C. Evans

La lettura

Il musical

Donne che fanno Catania canta grandi gli uomini con Peter Pan
Torna a Catania uno dei musical pi acclamati delle passate stagioni. Dopo aver raccolto applausi da centinaia di migliaia di spettatori in giro per lItalia, ha debuttato ieri, nel giorno dellEpifania, Peter Pan. Ma si replica anche stasera, alle 21 al Teatro Metropolitan. Va in scena cos uno spettacolo collaudato che, dopo due anni di assenza dai palcoscenici, ripropone una produzione molto divertente, arricchita dalle musiche scritte da Edoardo Bennato. Nel cast, composto da 25 artisti, tutti italiani, spicca Manuel Frattini, un veterano del genere (dagli esordi nel 1991 con A Chorus Line, a Sette spose per sette fratelli e Pinocchio). Ma Peter Pan soprattutto un musical di impatto visivo e sonoro, immerso in una atmosfera incantata, dove i duelli tra Peter e i pirati di Capitan Uncino continuano a far sognare grandi e piccini.
PETER PAN A CATANIA, TEATRO METROPOLITAN, ALLE 21

Cantare la mia esigenza: se piace alla gente meglio, ma la musica va avanti


FRANCESCA MICHIELIN VINCITRICE X FACTOR

Arisa e Simona Ventura

a Bassano del Grappa, ma gongolavano pure a Sky: la finale di X Factor ha raccolto un ascolto medio di 1.048.358 spettatori col record di share del 3,9%. Un elettroshock per uno show in triste declino nelle ultime stagioni Rai: Abbiamo fatto centro con leccellenza, un prodotto molto pi lavorato, dal montaggio alle luci commenta Andrea Scrosati, vice presidente dei programmi E la giuria era un mix perfetto: Elio, Arisa, Morgan e Simona Ventura ovvero conoscenza della musica e dello spettacolo. Con la virata satellitare cambiato il target del talent, ma non lambizione di Sky Uno: Faremo ancora bellintrattenimento, ma non tv generalista, conclude Scrosati. Progetto chiaro, quanto quello della campionessa Francesca: Luned torno felice tra i banchi. Dice daver fatto troppe assenze.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Da Isabella di Castiglia, protettrice di Cristoforo Colombo, a Eva Kant, amante di Diabolik. Ma anche Grace Kelly, moglie del principe Ranieri III di Monaco, e Hilda Beatriz, prima figlia di Che Guevara. C un libro molto curioso, che una miniera di aneddoti. Racconta la storia di 101 donne di ogni secolo che hanno fatto grandi 101 uomini: donne che spesso hanno vissuto nellombra, ma che, a modo loro e con il loro grande carisma, hanno fatto storia
101 DONNE CHE HANNO FATTO GRANDI 101 UOMINI DI M. L. LEONE, NEWTON COMPTON EDITORI, 288 PAGINE, 14,90 EURO

Nuova serie su Rai 1 Parte stasera alle 21.30 Il restauratore, la nuova fiction di Rai 1, con Lando Buzzanca nel ruolo del protagonista. La fiction, in 12 puntate, la storia di Basilio, un uomo che esce di prigione e inizia a lavorare in una bottega che si occupa di restauri di mobili. A un certo punto luomo scopre di riuscire a vedere nel futuro, dote che inizia a mettere al servizio degli altri. Al suo fianco c Martina Colombari, nei panni di Maddalena, la proprietaria della bottega dove Basilio lavora

42

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
23/9 - 22/10 21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8

Bilancia 8
IL MIGLIORE. Meravigliosa creatura, la Luna, che vi energizza e facilita a tutto campo. Auspicabile un po di attivit fisica, anche fornicatoria: vi verr bene.
ZLATAN IBRAHIMOVIC

Ariete 7+
Viaggi e svaghi sono sponsorizzati dalla Luna, leconomia riceve impulsi OK (nonostante le spese). Sudombelico incline alla social life.
23/10 - 22/11

Toro 7
Una questione di denaro o di lavoro prende la piega desiderata, ma niente ansie! Aumenta intanto laffluenza di pubblico nel vostro letto.
23/11 - 21/12

Gemelli 7,5
Una "news" potrebbe esaltarvi, unidea vi far vincere, un complimento vi gaser. Il cuore ha la meglio sul sudombelico, che un po si offende.
22/12 - 20/1

Cancro 5,5
Meglio star soli che con gli eterni depressi e gli ipercritici, oggi. Perch la solitudine, se scelta, pu anche esser bella. Assenze suine.
21/1 - 19/2

Leone 7I pianeti si ammassano in orbita storta, ma la Luna di oggi vi fa tirare il fiato, perch porta aiuti validi. Sudombelico incostante, per.
20/2 - 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
24/8 - 22/9

Vergine 6+
Lumore oscilla. Pi per la stanchezza che per ragioni concrete: siate obiettivi. Marte per vi sbuccia e vi offre ai palati (suini) pi fini. Uau.

Scorpione 6C criptosfiga nellaria. Insieme allidea che tutti vi dino. Ma sono solo paranoie vostre. Ok le questioni di soldi. KO quelle suine.

Sagittario 5,5
I rapporti con gli altri appaiono tesissimi e lamore appagante come una carie. Che dolor. Controllatevi, specie sul lavoro, e riguardatevi.

Capricorno 6,5
Umore stinto. Forse perch vi toccher sbrigare impicci noiosi (pure quelli di competenza altrui). Amore e ormoni, per, promettono bene.

Acquario 7,5
Luna di aiuto allo svolgimento dei programmi del sabato, lavorativi o di svago che siano. Siete pure fighi e fornicate in 3D: grandi!

Pesci 5,5
Il lavoro fagocita energie, la famiglia o la casa sono una spina nel fianco (e cento negli zebedei). Ma saranno impicci passeggeri, tranqui.

Lattaccante svedese del Milan nato a Malmoe il 3 ottobre 1981. Ha giocato con Malmoe, Ajax, Juve, Inter e Barcellona

TeleVisioni in chiaro
RAIUNO
8.00 TG 1 10.10 ASPETTANDO BALLANDO ... 10.40 APRIRAI 10.55 UNOMATTINA 12.00 LA PROVA DEL CUOCO 13.30 TG 1 14.00 LE AMICHE... - TG 1 17.15 A SUA IMMAGINE 17.45 PASSAGGIO A... 18.50 L'EREDIT 20.00 TG 1 20.35 SOLITI IGNOTI 21.10 BALLANDO CON LE STELLE 0.00 TG1 60 SECONDI 0.30 DI CHE TALENTO SEI? 1.15 TG 1 NOTTE 1.25 CHE TEMPO FA 1.30 CINEMATOGRAFO

alla Radio
RAITRE
7.15 9.10 10.10 11.00 14.50 16.50 16.55 18.55 19.00 20.00 20.10 21.30 23.45 0.00 0.05 1.05 LA GANG DELLA SPIDER ROSSA PAESEREALE DOC MARTIN TGR RAI EDUCATIONAL TG3 L.I.S. LASS QUALCUNO MI AMA METEO 3 TG3 - TG REGIONE BLOB CHE TEMPO CHE FA INCONTRIAMOCI A LAS VEGAS TG3 TG REGIONE UN GIORNO IN PRETURA TG3

RAIDUE
CARTONI SUMMER... SCHOOL ROCK SULLA VIA DI... METEO 2 APRIRAI MEZZOGIORNO... TG 2 - RAI SPORT CLASSICI DISNEY SERENO VARIABILE CRAZY PARADE TELEFILM LOTTO - TG2 CASTLE TeleFilm 22.40 SABATO SPRINT 23.25 TG 2 - EAT PARADE 1.55 METEO 2 2.00 APPUNTAMENTO AL CINEMA 8.25 9.00 9.25 10.15 11.00 11.05 11.15 13.00 14.00 17.10 18.05 18.35 20.25 21.05

CANALE 5
8.00 8.50 9.35 10.45 13.00 13.40 13.51 15.30 18.50 20.00 20.30 21.10 0.30 1.00 2.00 2.30 TG5 - MATTINA TIBET ED HIMALAYA TELEFILM I 12 CANI DI NATALE TG5 RIASSUNTO GRANDE FRATELLO SEGUI IL TUO CUORE VERISSIMO THE MONEY DROP TG5 STRISCIA LA NOTIZIA ITALIA'S GOT TALENT IL TREDICESIMO APOSTOLO STRISCIA LA NOTIZIA TG5 SEX LAW

ITALIA 1
8.15 CARTONI 10.50 SCOOBY-DOO IL MISTERO HA INIZIO 12.25 STUDIO APERTO 13.40 I SIMPSON 14.35 VIVERE UN SOGNO GOAL! 2 16.45 SOCCER GIRL UN SOGNO IN GIOCO 18.30 STUDIO APERTO 19.00 MR BEAN 19.25 UNA PROMESSA UNA PROMESSA 21.10 ASTERIX ALLE OLIMPIADI Film 23.40 STUDIO SPORT XXL 0.40 POKER1MANIA 1.55 MARATONA: MISSIONI IMPOSSIBILI

RETE 4
8.20 9.45 10.50 11.30 12.00 13.50 15.05 17.00 18.00 18.55 19.35 21.15 23.45 1.35 1.55 3.55 VIVERE MEGLIO MONK RICETTE DI FAMIGLIA TG4 TELEFILM IL TRIBUNALE DI FORUM POIROT PSYCH I MITI DEL CINEMA TG4 TEMPESTA D'AMORE LA PROMESSA Film LEGAME DI SANGUE TG4 NIGHT NEWS IERI E OGGI IN TV SCUSI, LEI CONOSCE IL SESSO?

LA 7
7.30 10.00 11.05 11.35 12.25 13.30 14.05 14.25 16.00 18.15 20.00 20.30 21.30 23.20 1.25 1.35 2.15 TG LA7 BOOKSTORE LA7 DOC TIME WARP LARIA CHE TIRA I MEN DI BENEDETTA TG LA7 ITALIAND REMIXATA!!! IL CANE E... BASKET I MAGNIFICI SETTE TG LA7 IN ONDA IN & OUT Film IN NOME DEL PAPA RE TG LA7 M.O.D.A. MOVIE FLASH

Radio 105
12.00 105 Sport

Tra gli ospiti di Fabiana (fo to), Riccardo Este e Fabio Caressa, c Carlo Laudisa: si parla di calciomercato

Rmc
12.30 Rmc Motori

Film sul Digitale Terrestre

Lo Sport in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
13.25 BIRMINGHAM WOLVERHAMPTON
FA Cup Sky Sport 1, Sky Supercalcio

PREMIUM
11.10 12.33 14.34 STAR TREK II: L'IRA... STEEL IL REGNO DI GA' HOOLE PREMIUM CINEMA HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE PREMIUM CINEMA VIRUS LETALE STEEL NESSUNA VERIT PREMIUM CINEMA THE BOURNE... PREMIUM CINEMA BEAUTIFUL LIES MYA LE CRONACHE DI NARNIA: IL PRINCIPE... PREMIUM CINEMA PROFUMO - STORIA... JOI LA BANDA DEI BABBI NATALE PREMIUM CINEMA-

19.55 REAL MADRID GRANADA


Liga Sky Supercalcio

BILIARDO
14.15 SNOOKER
Player Tour Championship. Da Frstenfeldbruck, Germania Eurosport 2

13.30 COPPA DEL MONDO


4x5 km squadre. Da Schonach, Germania. Eurosport 2

PATTINAGGIO SU GHIACCIO
13.30 EUROPEI
Pista lunga. Da Budapest, Ungheria Rai Sport 2

13.30 COPPA DEL MONDO


Gigante maschile. 2 manche. Da Bad Kleinkirchheim, Austria Rai Sport 1, Eurosport

20.45 INTER - PARMA


Serie A MP Calcio, MP Calcio 1

18.30 SNOOKER
Player Tour Championship. Da Frstenfeldbruck, Germania Eurosport

FOOTBALL
22.30 HOUSTON TEXANS CINCINNATI BENGALS
NFL Playoff ESPN America

21.55 MALAGA - ATLETICO MADRID


Liga Sky Sport 3, Sky Supercalcio

RUGBY
16.30 AIRONI - CONNACHT
Celtic League Rai Sport 1

SCI DI FONDO
12.20 COPPA DEL MONDO
20 km tecnica classica maschile. Da Budapest, Ungheria - Rai Sport 2

Il mondo auto con novit, storie e curiosit legate ai consumatori. Presenta Paolo Ciccarone (nella foto)

14.30 ACRI - MARSALA


Serie D - Rai Sport 1

14.45 17.06 19.20 19.28 21.15

15.55 SWINDON TOWN WIGAN


FA Cup - Sky Sport 1

BOB
9.00 COPPA DEL MONDO
Skeleton femminile. 1 manche. Da Altenberg, Germania. Rai Sport 2

CALCIO A 5
19.05 KAOS BOLOGNAMONTESILVANO
Serie A Rai Sport 1, Sky Sport 1

02.00 NEW ORLEANS SAINTSDETROIT LIONS


NFL Playoff ESPN America

Virgin Radio
16.00 Virgin Rock 20

17.55 L. TIGERS - L. WASPS


AVIVA Premiership Sky Sport 2

13.00 COPPA DEL MONDO


20 km tecnica classica maschile. Da Budapest, Ungheria - Eurosport

15.55 FLEETWOOD TOWN BLACKPOOL


FA Cup - Sky Sport 3

21.15 MUNSTER BENETTON TREVISO


Celtic League Rai Sport 1

15.35 COPPA DEL MONDO


10 km tecnica classica femminile. Da Val di Fiemme, Rai Sport 2, Eurosport

15.55 MACCLESFIELD BOLTON


FA Cup - Sky Supercalcio

BASKET
16.10 BANCA TERCAS TERAMO - EA 7 MILANO
Serie A La7

10.00 COPPA DEL MONDO


Skeleton femminile. 2 manche. Da Altenberg, Germania. Rai Sport 2

HOCKEY
19.00 BOSTON BRUINSVANCOUVER CANUCKS
NHL ESPN America

SCI ALPINO
10.30 COPPA DEL MONDO
Gigante maschile. 1 manche. Da Bad Kleinkirchheim, Austria Eurosport

SCI FREESTYLE
18.15 COPPA DEL MONDO
Sky Cross. Da St. Johan, Austria Eurosport 2

18.00 SIENA - LAZIO


Serie A MP Calcio, MP Calcio 2, Sky Supercalcio

23.10 00.20

BIATHLON
14.30 COPPA DEL MONDO
Sprint maschile. Da Oberhof, Germania Eurosport

COMBINATA NORDICA
9.15 COPPA DEL MONDO
HS 106 maschile. Da Schonach, Germania. Eurosport

PALLAMANO
21.00 LITUANIA - ITALIA
Qualificazioni Mondiale. Da Vilnius, Lituania Rai Sport 1

11.45 COPPA DEL MONDO


Discesa femminile. Da Bad Kleinkirchheim, Austria Rai Sport 1, Eurosport

18.25 BRISTOL ROVERS ASTON VILLA


FA Cup - Sky Sport 3

TENNIS
16.00 ATP DOHA
Finale. Eurosport 2

I Nickelback (in foto il can tante Chad Kroeger) secon di con When We Stand To gether: ora saliranno?

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI

min max
12 6 -1 8 2 9 2 8 4 9 0 6 8 10 0 1 11 5 4 2 3 0 15 9 4 11 11 16 5 14 12 13 5 11 14 16 10 6 16 11 13 7 13 14

Oggi
Migliora il tempo anche al Sud e sulle regioni del medio e basso Adriatico salvo ultimi addensamenti al mattino in Appennino; addensamenti ancora con rovesci nevosi a 4/600 m su Centroest Alpi, bel tempo altrove. Trieste
Venezia
2 6 1 7

Domani
Tempo stabile e ampiamente soleggiato un po' su tutto il territorio, salvo una diffusa parziale nuvolosit e qualche addensamento sulle Alpi di Nordest. Freddo nelle ore mattutine e notturne con gelate diffuse fino in pianura al Centronord.

Dopodomani
Arriva da Nord un ennesimo impulso di aria fredda verso le regioni del medio adriatico e meridionali con piogge sparse e qualche nevicata a 5/700 m. Addensamenti con fiocchi a bassa quota anche su Est Alpi, bel tempo altrove.

Trento Aosta
4 6 0 8

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

BOLOGNA

Milano
2 7

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino
3 6 6

Bologna Genova
11 0 9

Ancona

Firenze
2 7

Perugia
2 7

LAquila
2 5

MARI
Calmi Mossi Agitati

ROMA
1 9

Campobasso
0 5 1 3

Bari Potenza
7 9

Napoli
2 10

Cagliari
6 12

Catanzaro
3 9

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
8 13

Reggio Calabria
7 12

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania
9 12

8:02

16:54

7:37

16:53

8:02

16:56

7:37

16:54

25 dic.

1 gen.

9 gen.

16 gen.

SABATO 7 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

43

TERZO TEMPO
GazzaFocus

LETTERE

Scopriamo chi il fuoriclasse della corsa pi avventurosa

Non solo calcio


A cura di FAUSTO NARDUCCI Fax: 0262827917.Email: gol@rcs.it

Peterhansel, il mago vuole un 10 alla Dakar


In 23 partecipazioni ha vinto sei volte in moto e tre in auto Ora ci prova con la Mini: Ma nel mio cuore rimasta lAfrica

Lappello di Gravina e i valori dello sport


Lo sport in Italia ha un suo diffuso e meritevole riconoscimento, ma questo riferito soprattutto alla sua funzione naturale di sviluppo psico-fisico dellindividuo. Viene incomprensibilmente ignorato nel suo aspetto pi potente, ovvero quello culturale. Mi limito ad indicare quello che rappresenta a mio giudizio una radice importante di tanti nostri guasti: scarso sentimento di orgoglio nazionale. Per la nostra storia siamo portati ed educati (ed qui che lo sport dovrebbe inserirsi) a pensarci pi nelle nostre differenze che nelle nostre uguaglianze. Italia un concetto che viene richiamato quasi retoricamente e per convenienza. Lo sport ha lopportunit di comunicare efficacemente questi concetti e favorire il confronto, ma ha bisogno dello spazio opportuno e di un po pi di coraggio. Per questo Vi chiedo di dar voce a quanti come me sostengono che un grande Paese come il nostro non pu avere una copertura mediatica che si ferma solo al calcio. Oltre a dare pi spazio e concreta visibilit ad altre importanti e diffuse discipline sportive, portatrici di storie e valori che da solo il calcio non in grado di rappresentare, occorre pi coraggio nella condanna di fatti gravi cos come accade in altre nazioni. Mi ha colpito la decisione della federazione inglese di infliggere 7 giornate di squalifica ad un calciatore resosi protagonista di insulti razzisti: cos non si dirime soltanto una questione regolamentare, si educa un popolo intero al rispetto delle diversit.
Pasquale Gravina (Treviso)

4
DUE TITOLI ENDURO
Stphane Peterhansel nato a chenoz-la-Mline (Francia) il 6 agosto 1965

VERSO IL CILE

Neve e ghiaccio: la sesta tappa stata annullata


(el.car.) Dopo il caldo infernale, la neve costringe la Dakar ad annullare la 6 tappa. Cos, moto, auto e camion hanno affrontato in carovana il lungo trasferimento di 394 km verso il Cile: 20 cm di neve sulla strada, pozzanghere enormi e fango hanno reso il tragitto impegnativo. Oggi si riprende con una delle tappe pi dure: una doppia speciale di 419 km totali inframmezzata da un mini trasferimento di 58 km.

S
Enduro Ha vinto i Mondiali 1997 (250 2T) e 2001 (250 4T)

S
Dakar In 23 partecipazioni, ha trionfato 6 volte in moto (1991,92, 93,95,97,98) e 3 in auto (2004,2005 e 2007)
ELISABETTA CARACCIOLO COPIAPO (Cile)

S
Leader 2012 Auto: 1. Peterhansel (Fra-Mini) in 11h5803" Moto: 1. Despres (Fra-Ktm) in 14h19 Camion: 1. De Rooy (Ola-Iveco) in 13h4443"; 3. Biasion (Ita-Iveco) a 425" Oggi la Dakar riparte con la settima tappa: partenza e arrivo a Copiapo (Cile), con 419 km di speciale

il Re della Dakar. Certamente per le 9 vittorie, 6 in moto (tutte su Yamaha) su 10 partecipazioni, un record, e 3 in 13 presenze in auto (Mitsubishi). Ma non solo, perch Stephane Peterhansel, 46 anni, francese di Echenoz-la-Mline al palmars abbina una personalit che ne ha fatto lambasciatore ideale, nonostante un carattere schivo. Prima di diventare una stella dei rally raid, ha corso (e vinto) nel campionato francese e nel Mondiale enduro. E anche ora la moto da fuoristrada resta il mezzo prediletto per gli allenamenti, con la bicicletta e il trial. Passione, questultima, che condivide con la sua attuale compagna, Andrea Meyer, motociclista anche lei, conosciuta proprio alla Dakar. Dopo aver regalato gloria alla Mitsubishi, sulle sue spalle pesa la responsabilit di portare alla vittoria la nuova Mini All 4 Racing di cui ha curato lo sviluppo. Finora sta rispettando la missione: una tappa vinta, la 4, che lo ha fatto balzare al comando della classifica.
Peterhansel, si ricorda la prima Dakar?

perch io non ho mai corso una Dakar da amatore. Correvo nellenduro e mi chiesero di far parte del team ufficiale con Andr Malerbe.
E fu subito amore.

S
Sopra Peterhansel, 46 anni, posa accanto alla sua Mini prima della partenza della Dakar 2012 da Mar del Plata (Argentina). Sotto il francese festeggia il trionfo nella Dakar 2007: il 3 successo a quattro ruote
REUTERS-AP

S. Sognavo questa corsa, ma alla partenza da Parigi piangevo come un bambino assieme a mia mamma e alla mia fidanzata. Sembravo uno che partiva per la guerra. Dentro di me non ero sicuro di tornare: allora la gara era complicata, con tanti incidenti. E la realt mi colpi in pieno, con lincidente del mio compagno di squadra. Per amai la difficolt, la navigazione, la distanza. Mi rimasta nel cuore, anche se il risultato non fu eccezionale: ero 4-5 prima del riposo ad Agadez, poi mi persi e finii 18. Ma fu un buon debutto, vinsi pure una speciale.
Nove vittorie, la preferita?

cambiamento di continente un risultato dellevoluzione degli ultimi anni. Non cera altra soluzione, lAfrica finita. Se guardi a tutti i problemi che ci sono in quei Paesi, capisci che il cambiamento era imposto. Ma capisco la nostalgia delle persone per quella Dakar.
Che gara quella del 2012?

Pasquale Gravina, vincitore di 13 titoli con la Nazionale di pallavolo dal 90 al 2000, uno di quei (pochi) campioni che si confermato anche a livello dirigenziale, oggi nel ruolo di amministratore delegato del Sisley Treviso. Abbiamo dovuto massacrare la sua lunga e accorata lettera con cui chiede, non solo alla Gazzetta, un giusto riconoscimento al valore culturale degli sport extracalcistici, anche come stimolo alla coesione nazionale. Un ruolo in cui le nuove iniziative del 2012 porteranno il nostro giornale ancora pi in prima fila.

La Pellegrini non merita


Non trovo che sia giusto premiare la Pellegrini come atleta dellanno. Una persona che ha rifiutato di essere portabandiera dellItalia e che ha mortificato il suo ragazzo davanti al mondo, mettendosi con un suo amico, non penso che sia un bellesempio.
Marco Martini (Milano)

appassionati di sport, mi chiedo come pu in una societ civile un solo 1% dei tifosi rovinare limmagine di una societ?
Roberto Nones (Egna, Bz)

Gli organizzatori hanno difficolt a trovare un buon equilibrio, conoscono poco il territorio rispetto allAfrica. Non sanno a che velocit noi possiamo correre, n quanto si deteriori il terreno: i primi trovano una situazione accettabile, quelli che arrivano dopo due ore trovano il disastro. Cos sono obbligati a un compromesso: ledizione 2011 lo era, non troppo difficile ma della lunghezza giusta. Questanno abbiamo sofferto molto il caldo, ma non possiamo dire che le speciali finora siano state troppo difficili.
Chi lha sorpresa di pi?

Il problema Milano?
Sono un tifoso dell'Hockey Milano RossoBl. Non voglio giustificare n sottostimare la gravit di un simile evento, ma voglio far riferimento al presidente dellEgna che tuona riguardo a radiazioni del Milano. Ho l'impressione che il problema non sia il fatto, pur grave, ma che sia successo qui. Per un manipolo di idioti ci rimette la societ e il 99,9% degli appassionati. Sarebbe possibile tornare a parlare di hockey giocato?
Leonardo Gobbi (Milano)

Lei esprime un giudizio morale e personale. Invece il nostro referendum tiene conto esclusivamente delle prestazioni sportive.

A Egna hockey per famiglie


Sono un appassionato della squadra di hockey di Egna. Dopo gli incresciosi avvenimenti accaduti contro i nostri giocatori a Milano, siamo ancora pi uniti nellintento di stare vicini alla nostra squadra restando sempre nei limiti di un tifo rispettoso nei confronti degli avversari. Riguardo alla lettera del signor Gualtieri che dice che il 99,99% dei tifosi del Milano sono veri

Non ho dubbi, la prima in moto. Amavo la Dakar, guardavo alla televisione Hubert Auriol e Cyril Neveu e sognavo di essere con loro. Ci sono riuscito e dopo 4 anni lho vinta! Fu la realizzazione di un sogno.
La Dakar in Sud America non come quella africana.

Direi che tutto quello che avevo previsto si realizzato. Le Toyota vanno molto forte, come gli Hummer di Gordon e Al Attiyah, e i miei compagni alla Mini, Holowczyc e Roma. Siamo tutti in un pugno di minuti.
Ma la Dakar la vincer lei?

Era il 1988, facevamo 14 mila chilometri passando per lAlgeria. Ero gi ufficiale Yamaha,

Non bisogna comparare le due gare, troppo diverse. Il

Re Peterhansel guarda, sorride e non risponde.


RIPRODUZIONE RISERVATA

Non ci sono state sanzioni significative per i fatti di Milano-Egna ma anche nelle nostre lettere non accenna ad esaurirsi la contrapposizione fra le due tifoserie. Labusato concetto del 99,9 per cento, come si vede, pu essere piegato alle argomentazioni delle opposte tifoserie. Giusto: torniamo a parlare di hockey giocato.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Piergaetano Marchetti VICE PRESIDENTE Renato Pagliaro AMMINISTRATORE DELEGATO E DIRETTORE GENERALE Antonello Perricone CONSIGLIERI Raffaele Agrusti, Roland Berger, Roberto Bertazzoni, Gianfranco Carbonato, Diego Della Valle, John Elkann, Giorgio Fantoni, Franzo Grande Stevens, Jonella Ligresti, Giuseppe Lucchini, Vittorio Malacalza, Paolo Merloni, Andrea Moltrasio, Carlo Pesenti, Virginio Rognoni, Alberto Rosati, Giuseppe Rotelli, Enrico Salza DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Giulio Lattanzi

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 - 20121 Milano - Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 - 20132 Milano Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848

Testata di propriet de "La Gazzetta dello Sport s.r.l." - A. Bonacossa 2012

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 S SEPAD S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 10134 Torino S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 S Centro Stampa Unione Sarda S.p.A. - Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing bvba Maanstraat 13 - 2800 - MECHELEN (Belgio) S Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin - Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda - Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 - OSASCO - SO PAULO - Brasile. S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: e 299,40 e 258,90 e 209,10 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it

COLLATERALI * Con Supereroi N. 35 e 11,19 - con Soldatini dItalia N. 31 e 11,19 - con Linomania N. 20 e 11,19 - con Ferrari Racing N. 17 e 14,19 - con I Miti del Rugby N. 16 e 12,19 - con Montalbano N. 14 e 11,19 - con Bear Grylls N. 12 e 11,19 - con Lupin III Film Collection N. 11 e 11,19 - con Indistruttibili N. 10 e 11,19 con Libro Io Voglio Vincere e 5,19 - con ET Predictor card e 11,19 - con Calendario Special Olympics e 8,00 - con Megaposter Bianconeri, Nerazzurri, Rossoneri e 9,19 - con i Miti del Calcio ai Raggi X N. 29 e 4,19 - con Campionato Io Ti Amo N. 1,2,3 e 14,19 - con Alberto Sordi N. 1,2 e 11,19 con Mai Dire Story N.1,2 e 11,19. PROMOZIONI ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali - Tel. 02.99049970 - c/c p. n. 36248201. Il costo di un arretrato pari al doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 1120-5067 CERTIFICATO ADS N. 7334 DEL 14-12-2011

La tiratura di venerd 6 gennaio stata di 352.678 copie

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,00; Argentina $ 10,00; Austria e 2,00; Belgio e 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro e 2,00; Croazia Hrk 15; Danimarca Kr. 18; Egitto e 2,00; Finlandia e 2,50; Francia e 2,00; Germania e 2,00; Grecia e 2,00; Irlanda e 2,00; Lux e 2,00; Malta e 1,85; Marocco g 2,20; Monaco P. e 2,00; Norvegia Kr. 22; Olanda e 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole e 2,00; Romania e 2,00; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,00; Spagna/Isole e 2,00; Svezia Sek 25; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Tunisia TD 3,50; Turchia e 2,00; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

44

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 7 GENNAIO 2012

Interessi correlati