Sei sulla pagina 1di 48

www.gazzetta.

it sabato 24 novembre 2012 1,50


ITALIA

REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO

anno n Anno 116 Numero 279

F.1 IN BRASILE OGGI (RAI2, ALLE 17) LA POLE, DOMANI IL GP CHE DECIDE LA STAGIONE

Vettel davanti ad Alonso ma la Ferrari stavolta c


Il tedesco: Red Bull a posto. Lo spagnolo: Ok sulla distanza Fittipaldi: Fernando pi completo, ma Seb un fulmine
3 Fernando Alonso a sinistra e Sebastian Vettel
ALLIEVI, CASADIO, CREMONESI, DEGLINNOCENTI E PERNA PAG. 21, 30, 31 E 33

IL CALCIO CHE

Da Agnelli a Garrone da Galliani a Della Valle presidenti e proprietari scrivono per la Gazza
IARIA ALLE PAGINE 18 E 19

DOMANI MILANJUVE

LA CAPOLISTA

MONTOLIVO FACCIAMO I DIAVOLI


Abbiamo le armi per far male ai bianconeri. A loro toglierei Buffon. Boateng potrebbe essere decisivo. Nessuno si aspettava un El Shaarawy cos forte
BOCCI E PASOTTO ALLE PAG. 2 E 3

Asamoah il motore di Conte: porta corsa, assist e gol


Chiellini ancora in dubbio ma lancia i compagni: Ci serve lintensit di Champions. Nelle ultime gare abbiamo ritrovato la nostra forma
3 Asamoah, 24 anni
MAURO E OLIVERO A PAG. 6

3 Montolivo, 27 anni FOTO BOZZANI

MERCATO IL NUMERO UNO ROSSONERO

BERLUSCONI A MILANELLO PATO UN PROBLEMA PRESTITO AL CORINTHIANS?


LAUDISA ALLE PAGINE 4 E 5

IL ROMPI PALLONE
di GENE GNOCCHI

Sequestro Spinelli. intercettata una telefonata di Berlusconi: Avevo detto Allegri non Spinelli.
IL CASO PER IL PREFETTO NON RAZZISMO MONDO I VERDEORO SOGNANO GUARDIOLA

INTER RECUPERATI RANOCCHIA E GUARIN

SPEZZATINO DA STASERA (20.45) A MARTEDI

Stramaccioni graziato Niente sconti per Cassano


DALLA VITE E TAIDELLI A PAGINA 10
Un marchio Daimler.

PalermoCatania thrilling Gasp rischia la panchina


CARUSO, VITALE, FINOCCHIARO A PAGINA 16

Assalto ultr, Abete si scusa Ancelotti chiama De Rossi Il Brasile caccia Menezes con la federcalcio inglese
CALABRESI, CATAPANO, CIERI E STOPPINI A PAGINA 12 GRANDESSO E CANNONE ALLE PAG. 14 E 20

21 1 2 4>

Calcio Mercato.
Scopri come a pagina 3.

Dai Mercati Generali allo Stadio, in 7 minuti e 26 secondi.

9 771120 506000

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

DOMANI MILAN-JUVE CASA GAZZETTA

SERIE A IN 4 GIORNI OGGI VIA ALLO SPEZZATINO

Inizia stasera il turno spezzatino della Serie A, che si prolungher fino a marted sera. Questo il programma della 14a giornata

Milan, segui RiMontolivo


Noi abbiamo le armi per far male alla Juve Dai, indiavoliamoci

S
Oggi ore 20.45 PalermoCatania

S
Domani ore 15 Atalanta-Genoa Chievo-Siena Pescara-Roma SampdoriaBologna TorinoFiorentina ore 20.45 Milan-Juventus

Luned ore 19 Cagliari-Napoli ore 21 Parma-Inter

Lo spogliatoio diverso da quella casa in costruzione che ha trovato quando arrivato?

S
Marted ore 20.45 Lazio-Udinese

ALESSANDRA BOCCI MARCO PASOTTO MILANO

Diciamo che toccare il fondo ci servito. Abbiamo superato le difficolt tutti insieme, ed in situazioni come questa che il gruppo esce rafforzato.
Si sente ancora tanto il vuoto lasciato dai senatori?

lafrase DEL GIORNO

Occhi chiari, pensiero limpido. A Silvio Berlusconi, Montolivo piaciuto subito. Ragazzo perbene, pensiamo possa diventare il leader del futuro. Non poco per uno abituato a essere criticato per il suo fare distaccato e latteggiamento poco battagliero. Se hai carattere, qualcuno dir che hai un brutto carattere; in compenso, se non brutto diranno che non ne hai per nulla. Ma Riccardo Montolivo si abituato a tutto: tanti anni a Firenze, a contatto con quella che lui definisce gente focosa, lo hanno reso apparentemente impermeabile. Montolivo sembra uscito da uno studio legale: arriva in Gazzetta con un cardigan grigio e un paio di jeans non particolarmente decorati. Non ha tatuaggi, ha un taglio di capelli normale. Sceglie le parole e ogni tanto fa una battuta, solo se sicuro di

Allegri, Berlusconi, Pirlo, la Fiorentina, i bianconeri Riccardo si lancia: Io leader? Ci provo...


non essere a rischio-titolo. E arrivato al Milan da qualche mese e non il tipo che si allarga. La stoffa per dirigere per ce lha. Spero di averla. Le parole di Berlusconi mi hanno responsabilizzato.

ruoli perch c Pirlo, ora se lo ritrova di fronte. Preoccupato?

No, perch sono diverso da Pirlo. Lui pi regista, io cerco anche di essere incontrista. Andrea inarrivabile per quello che ha fatto al Milan, quindi non mi pongo il problema dei confronti.
Ci sono davvero 17 punti fra Milan e Juve?

Me lo facevano sentire da fuori, pi che da dentro. I ragazzi mi hanno accolto in maniera molto affettuosa. Certo, quando se ne vanno personalit del genere il vuoto si sente. Ma va riempito.
Pensa di averlo riempito lei?

E presto per dirlo. Mi sono messo a disposizione, dellallenatore e della squadra. Credo che un leader debba fare questo e dare lesempio, pi che comandare.
Avete cambiato tanti moduli. Lei, dove si vede meglio?

Il mio posto ideale fra i due mediani, accanto a uno con caratteristiche diverse dalle mie. Ma sono sempre stato duttile.
I milanisti sono orfani di Pirlo, lei in nazionale si sposta in altri

Su Allegri Abbiamo un rapporto ottimo. Mi ha aiutato allinizio quando le cose non andavano benissimo, mi parla spesso... Dicono lui sia uno che parla poco? Ero abituato a Prandelli, che non loquace. E neanche io lo sono

Se non 17, pochi di meno. Fra noi e loro c una bella differenza: hanno pi qualit, sono pi squadra. Ma noi abbiamo le armi per fare male.
A partire da El Shaarawy. Si aspettava un rendimento del genere?

Nessuno se lo aspettava, nemmeno lui, ma mi sempre piaciuto. Ha velocit, abilit nel tagliare il campo. E calcia forte e preciso.
Pato proprio in crisi?

E in una situazione particolare. Ci vuole pazienza con lui, ma vale la pena di aspettarlo. E un giocatore pazzesco, non mi sono mai allenato con uno cos forte. Mi spiacerebbe se se ne andasse.
Un talento per ora irrisolto, Pa-

Riccardo Montolivo, 27 anni, arrivato al Milan in estate dalla Fiorentina: finora 16 presenze e 2 gol
BOZZANI

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

UN GIORNO IN ROSA TRA IL ROSSONERO E LAZZURRO


1 2

Aquilani ha preso il suo posto e per il momento ha pi fortuna.

S, io per gioco nel Milan.


E stavolta pu andare al Camp Nou...

Ancora con questa storia. Sinceramente, meglio affrontare altre squadre agli ottavi. Ma sono tutte talmente forti, le prime squadre di Champions. Lo Shakhtar formidabile, il Borussia ha dato lezione di calcio in tutta Europa. Io spero solo che fra qualche mese ci sia un Milan ancora pi forte.
3
Come pu crescere la squadra?

La qualit c. Serve pi fiducia, autostima. Oltre ovviamente a un rendimento migliore da parte di tutti.
Lei un predestinato al Milan...

identiKit & CARRIERA

IL NUMERO 10

Boateng: Il Milan ha cambiato la mia vita

Gi, la prima volta che sono entrato a San Siro ero con mio padre e avevo 14 anni. Era Milan-Samp, segn Ambrosini. E ora gioco con lui....
Tolga un uomo alla Juve.

Prince Boateng, 25 anni FORTE


MILANO

Buffon.
1 Montolivo stringe la Coppa Campioni vinta dal Milan nel 2007 BOZZANI 2 Il gol del centrocampista rossonero al Chievo FOTOPRESS 3 Impegnato con la maglia azzurra della Nazionale in un contrasto con Mario Gtze durante unamichevole contro la Germania AP
to. Anche lei finora sembrato sempre incompiuto. A che punto nella classifica dei test atletici? Avete voglia di pensare ancora ai primi tre posti? La Juve vincer lo scudetto?

Al settanta per cento.


Luomo partita del Milan chi sar?

Con Prandelli a Firenze ho fatto delle buone cose e sono diventato un giocatore, ma finch non fai il vero salto di qualit resti un po nel grigio. Avevo voglia di misurarmi, di capire se ero allaltezza.
Risposta positiva?

Correre pi di El Shaarawy difficile. Diciamo per che sono sempre fra i primi.
In campo, con chi dialoga?

Prima di pensare a quei posti bisogna pensare a far crescere im Milan forte e solido.
Mercoled ha imbeccato Mexes per quella rovesciata splendida.

LA FIDANZATA
Cristina De Pin Fiorentina, 32 anni, modella e showgirl, la fidanzata di Riccardo Montolivo
LIVERANI

A
S

Pu esserlo Boateng.
Non vedeva lora di giocare a San Siro, e ora lo trova spesso mezzo vuoto.

El Shaarawy, De Sciglio. Abbiamo pochi punti fermi e sappiamo che dobbiamo lavorare. Tutti.

Sono in progresso, ma devo fare di pi, come tutti. Tanti di noi hanno reso meno, perci abbiamo questa classifica.
A Napoli,, si visto un abbraccio affettuoso con Allegri.

Ride. Grande assist. Con una palla cos, era pi facile segnare che sbagliare. Come avrebbe potuto non fare gol?.
Dopo Napoli e Bruxelles c pi fiducia nel Milan?

E difficile giocare in uno stadio cos grande se non pieno. Ora latmosfera diversa: i tifosi erano comprensibilmente arrabbiati per le vicende di mercato. Erano ipercritici. Ora c pi fiducia in noi.
Che cosa si aspetta da Milan-Juve?

Alla Juve toglierei Buffon. Niente catenaccio, dovremo aggredirli Il mio ruolo ideale tra i due mediani Ma sono sempre stato duttile Io come Pirlo? Lui pi regista, io cerco di essere anche un incontrista El Shaarawy mi sempre piaciuto: veloce, abile nei tagli. E calcia forte e preciso

S, ma basta poco per ricascare negli errori.


Contro la Juve pensate di giocarvela da furbi, come ha suggerito Arrigo Sacchi?

Uno stadio pieno, indiavolato. E dobbiamo fare i diavoli anche noi, non lasciarli giocare, difendere lontano dalla porta, aggredire.
Immaginarla indiavolato non facile.

Abbiamo un rapporto ottimo. Mi ha aiutato allinizio quando le cose non andavano benissimo, mi parla spesso...
Quindi, almeno con lei parla.... Qualche suo compagno lanno scorso si lamentato...

Non pensiamo di fare il catenaccio, ma affrontare la Juve a viso aperto complicato.


Vincere significa dare un segnale al campionato?

Fare un buon risultato significherebbe dare un segnale soprattutto a noi stessi.


Si aspettava una Fiorentina cos forte?

Io sono distaccato, ma guardi che in campo mi arrabbio, e anche parecchio. Per contro la Juve spero di dovermi arrabbiare poco. Se ripenso agli errori, anche miei, sui falli laterali contro la Fiorentina mi vengono ancora i brividi...
RIPRODUZIONE RISERVATA

Prove tecniche in vista della Juve. Ieri Allegri ha fatto svolgere una buona parte di tattica per provare la formazione di domani sera. La sensazione che il tecnico rossonero confermer il 4-3-3 di Bruxelles, pi equilibrato rispetto al 4-2-3-1 contro una squadra fisicamente straripante. La novit potrebbe riguardare il centro dellattacco, dove ieri pomeriggio stato provato Pazzini. Accanto a lui, oltre al punto fermo El Shaarawy, ci dovrebbe essere ancora Boateng. Mexes si allenato a parte ma, nonostante i problemi al ginocchio, domani dovrebbe essere regolarmente in campo. In panchina si potrebbe rivedere Antonini, guarito dal guaio al flessore. Boateng ieri ha parlato a Milan Channel e ha spiegato cosa significa la presenza a Milanello di Berlusconi: una grande persona, quando entra in una stanza tutto lambiente ne risente positivamente. Venerd ho parlato con lui dieci minuti e mi ha detto che crede in me e nella squadra. Larrivo al Milan ha cambiato la mia vita, sono stato fortunato. E una stagione difficile per me, ma sto migliorando. Sono andati via grandi giocatori e su di me c grande pressione. Mi manca tanto segnare, spero succeda con la Juve.
Gran gala Intanto lattesa per la sfida di domani sta raggiungendo lapice. Ieri sera restavano solo 2.259 biglietti (2 anello esaurito) e, dopo il derby, San Siro vivr finalmente unaltra serata da protagonista. Sono previsti oltre 200 giornalisti e 50 fotografi, oltre a 10 televisioni estere da Al Jazeera alla cinese Tencent che svolgeranno servizio live. Apertura cancelli alle ore 17.45.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ero abituato a Prandelli, e neppure lui loquace. E neanche io lo sono.


Riesce ad essere cattivo in campo?

Non mi aspettavo che arrivassero subito in alto. Montella devessere davvero bravo.
Se la sente ancora di dire "Se lInter lass, possiamo sperare anche noi"?

Eccoci alla critica classica. Sono un po distaccato, ma questo non vuol dire nulla. Non sono uno che sbraita, ma in campo corro. Sono un generoso, anche in allenamento.

Era solo una battuta. Comunque nel derby siamo stati superiori allInter.

Un marchio Daimler.

Nuovo Citan. In citt vince chi piccolo.


Dal 12 novembre, da

149 al mese.

*Esempio di leasing agevolato su Citan 108 Furgone Long. Prezzo di listino 15.013,00 euro, anticipo 3.290,00 euro, riscatto (80.000 km) 4.437,00 euro, durata 48 mesi, 47 canoni mensili. T.A.N. 4,12%, T.A.E.G. 5,79%. Spese di istruttoria 300 euro. I valori sono IVA esclusa. Oerta valida no al 31/12/2012 nelle Concessionarie aderenti, salvo approvazione di Mercedes-Benz Financial Services Italia S.p.A.

Partner Uciale Lega Serie B

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

DOMANI MILAN-JUVE IL CASO

Abbiamo un problema
Berlusconi ammette C da capire che fare
Il giocatore triste, svalutato e infortunato. Oggi il presidente torna a Milanello: per caricare tutti e decifrare il brasiliano
ALESSANDRA BOCCI MARCO PASOTTO MILANO

Svalutazione Il brasiliano per

Nella lista dei convocati di oggi ci sar anche Silvio Berlusconi. Il presidente intenzionato a rispondere presente allappello di Galliani e intorno allora di pranzo atterrer nuovamente a Milanello. Vado perch c bisogno. Il Milan, avete visto, con me si ricaricato. C bisogno di continuare nelle presenze, ha detto ieri uscendo da Palazzo Grazioli. Il Cavaliere sta mantenendo la parola. E non solo perch lultima visita stata una scossa ad alto voltaggio per il gruppo, ma anche perch ci sono alcuni nodi da affrontare in prima persona. Dopo un primo, ampio giro di colloqui individuali, oggi molto probabilmente gran parte della sua attenzione sar dedicata a Pato, alle prese con un brutto mal di pancia.

Era il giocatore di maggior valore e futuro che avessimo. Spero che guarisca

Non si pu avere una tale diminuzione del valore del patrimonio

SILVIO BERLUSCONI PRESIDENTE DEL MILAN

Berlusconi non uno qualunque. Pato, cui molto legato, stato il suo investimento pi oneroso (22 milioni) per un ragazzo di 18 anni, e ora il progetto rischia di venire meno. Non solo: lo scorso gennaio fu proprio il numero uno di via Turati a mettersi di traverso nella cessione di Alexandre al Psg. Ma adesso le cose pare stiano prendendo unaltra piega e Berlusconi ieri non ha esitato a definire il brasiliano un problema, quando soltanto otto giorni fa aveva speso unicamente parole daffetto: Deve riprendersi, un giocatore importantissimo che abbiamo sempre ritenuto incedibile. Ha una gran voglia di ricominciare. Sar, ma probabilmente non nel Milan, a giudicare dalle parole del brasiliano a Bruxelles. Berlusconi cercher di capire come regolarsi e intanto spiega: E un problema perch era il giocatore di maggior valore e futuro che

avesse il Milan. Quindi veramente un problema, anche per cosa fare. Non si pu avere una tale diminuzione del valore del patrimonio. un ragazzo di 23 anni che ha avuto incidenti vari, quindi speriamo che possa veramente guarire.
Prudenza Una parte del pro-

blema riguarda ovviamente il suo stato di salute. Pato sembra non essersi mai ripreso psicologicamente dallinfortunio di agosto (il 15 in tre anni) ed rientrato da Bruxelles nuovamente k.o. in seguito a una forte contusione alla coscia sinistra che gli ha procurato un versamento. Domani salter la Juve e in teoria potrebbe rientrare venerd a Catania, ma non ci sono certezze perch quando si parla di lui la prudenza dei medici massima. La prossima settimana sosterr altri esami di controllo e poi si vedr. Laltra parte del problema individuato da Berlusconi di carattere eco-

nomico perch il giocatore si sta svalutando. A gennaio il Psg offr 28 milioni pi 7 di bonus, proposta che il Cavaliere ritenne inadeguata. Ma adesso, quanto potrebbe valere lattaccante, che tra laltro guadagna 4 milioni netti lanno?
Linea verde Se lavventura di

Alexandre in rossonero dovesse finire male sarebbe un vero peccato perch lui, a 23 anni, rappresenterebbe lemblema perfetto del nuovo corso Milan. Una strada obbligata, per motivi di bilancio, che sta iniziando a far intravedere i primi frutti. Tanto da far dire a Berlusconi: Ibra lo rimpian-

ABSOLUTE STYLE BLACK & GOLD


Introducing the GA-110GB and GD-100GB
g-shock.eu

SCOPRI DOVE ACQUISTARE GLI OROLOGI G-SHOCK SU WWW.G-SHOCK.EU e WWW.STROILIORO.COM

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

a Pato

Effetto Silvio

CARLO LAUDISA twitter@carlolaudisa MILANO

In Brasile si riparla del Corinthians per Alexandre Pato. E nel giro di sei mesi la seconda volta che il popolare club brasiliano viene accostato allattaccante del Milan. Gi in estate i dirigenti del Timao avevano provato ad averlo in prestito. Il contatto risale a fine aprile, prima che Menezes convocasse il papero per la spedizione inglese allOlimpiade. Il Milan si mostr contrario a questa soluzione e lo stesso giocatore condivise la scelta di riprovare la chance in rossonero.
I nuovi stop Ma gli ultimi mesi

Il Corinthians torna sotto per il prestito del Papero


I brasiliani lo vorrebbero a gennaio, lui tornerebbe a casa per rilanciarsi
Alexandre Pato, 23 anni, ha debuttato nel Milan nel gennaio 2008, appena dopo aver compiuto i 18 anni
IPP

Napoli-Milan 2-2 Rimonta da 2-0 sotto Leffetto Silvio si vede subito a Napoli: sotto 2-0, il Milan pareggia con una doppietta di El Shaarawy LAPRESSE

La stretta di mano tra Pato e Berlusconi venerd scorso a Milanello


BUZZI

go, s, sul campo. Per, fra lui e gli altri cera un risparmio di 160 milioni in tre anni. Abbiamo trovato El Shaarawy, quella dei giovani la strada giusta. Ora c bisogno di un periodo di rifondazione per avere una squadra davvero competitiva.
RIPRODUZIONE RISERVATA

non gli hanno dato tregua. I nuovi infortuni ne hanno condizionato non poco il rendimento e la sua uscita di mercoled sera a Bruxelles ha riaperto ufficialmente il caso. Il suo manager, Gilmar Veloz, ha preannunciato un blitz a Milano per affrontare la questione con lo stesso Alexandre (di persona) e con i vertici di via Turati. Ma ancora non stato fissato un appuntamento con la.d. rossonero Adriano Galliani. N il Corinthians ha ancora preso contatti con la societ milanista. Diciamo che la vicenda di mercato ancora tutta da scrivere, ma i segnali ci sono tutti. Proprio ieri il presidente Silvio Berlusconi ha ammesso il problema-Pato. E ci lascia intendere chiaramente che il Milan alla finestra. Certo, pensare a una cessione definitiva non realistico.
Il precedente Il 12 gennaio scorso era stato venduto al Psg per 28 milioni di euro, poi, il suo dietro front fece saltare laffare. Ora sa-

rebbe impossibile venderlo a certe cifre. E non a caso ieri Carlo Ancelotti (uno dei suoi maggiori estimatori) ha chiuso le porte a unipotesi parigina: Abbiamo gi tanti giocatori di qualit. Difficile, dunque, pensare a una soluzione europea di livello. Tantomeno in Italia. Ecco perch la soluzione di un ritorno in Brasile potrebbe far comodo a tutti se davvero Pato insistesse nel proposito dandare via. Ragion per cui i prossimi giorni saranno decisivi per capire levoluzione del caso. Non un mistero che dal futuro del Papero dipendono le scelte di mercato per gennaio. E ad Allegri non dispiacerebbe certo avere un nuovo attaccante da affiancare a Pazzini e El Shaarawy.
Il progetto Ma ve-

Anderlecht-Milan 1-3 Agli ottavi di Champions Il Milan sfrutta londa positiva contro lAnderlecht: il successo (con gran gol di Mexes) qualifica i rossoneri IPP

niamo alla sponda brasiliana. A partire da gen-

naio 2013, nelle casse del Corinthians pioveranno circa 14 milioni di euro grazie al nuovo contratto di sponsorizzazione firmato con la banca paulista Caixa. Laccordo, senza precedenti per il calcio brasiliano, prevede unopzione di rinnovo annuale con un ritocco a salire pari al 25% della cifra accordata per il primo anno. Secondo Globoesporte, il primo obiettivo di mercato del Timao in vista della prossima coppa Libertadores sarebbe proprio Alexandre Pato, giocatore ideale anche per le ambiziose strategie di marketing del club paulista. Globoesporte sostiene inoltre lesistenza di un accordo sulla parola tra il presidente del Corinthians, Mario Gobbi, e lattaccante, che vedrebbe di buon occhio un ritorno in patria per rilanciare la propria carriera e tentare di recuperare la Seleao. Presto avremo conferma su questipotesi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL GRANDE EX

Gazzetta.it
Gazza

T f v
Marco Van Basten, 48 anni

Van Basten: Io al Milan? Non mi sento preparato


Il requisito fondamentale per allenare il Milan, cio appartenere alla famiglia rossonera, di certo non gli manca. Ma Marco Van Basten si tirato fuori preventivamente dalla corsa per la panchina milanista: Devo dire che non mi sento ancora preparato per allenare il Milan ha dichiarato lex centravanti a Sport Mediaset XXL . Ora sto lavorando allHeerenveen, che una squadra interessante, ma mi mancano ancora i metri, lesperienza, per fare lallenatore in un altro Paese, parlando unaltra lingua. Per ora preferisco farlo in Olanda: faccio ancora un po di esperienza qui e poi, magari, vado allestero. Van Basten, 48 anni, ha cominciato la carriera di allenatore nella squadra riserve dellAjax nel 2003, poi ha guidato lOlanda dal luglio 2004 al 2008. Nel 2008 09 tornato allAjax, dove era cresciuto da calciatore, per allenare la prima squadra. Dal 2012 13 allHeerenveen.

Jos Mourinho, 49 anni EPA

BAYERN-HANNOVER IN DIRETTA ALLE 15.30 POI IL MEGLIO DEL PSG


Sabato di grande calcio internazionale sul sito rosa: si comincia con il live video streaming di Bayern-Hannover, dalle 15.30, si prosegue con gli highlights di Psg-Troyes. Seguite tutte le cronache delle partite in tempo reale

GUARDA IL MEGLIO DI NOVARA-LIVORNO E LA GAG MAICON-MOU


Come in ogni week end potrete trovare anche gli highlights della serie B (da domenica quelli della A) e i video sui grandi protagonisti del calcio. Un esempio? La gag Maicon-Mou sullingaggio di Benitez al Chelsea...

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

DOMANI MILAN-JUVE I BIANCONERI

Asamoah motore Juve Ora a sinistra si vola


Si inserito subito, risolvendo il problema su quella fascia Garantisce corsa, assist e gol: lui la spina nel fianco del Milan
DAL NOSTRO INVIATO

identiKit & CARRIERA

La freccia nera
tata (Pepe, Giaccherini). Larrivo di Asamoah ha consentito a Conte di raddrizzare il campo: nessuna pendenza, solo la sensazione che a volte il ghanese corra in discesa perch non si ferma mai e va sempre pi veloce. Finora il bilancio stagionale di Asa invidiabile: 18 presenze (di cui 14 da titolare) su 19 gare (assente solo nella trasferta danese di Champions); 3 gol (in Supercoppa, a Marassi col Genoa e a Pescara: manca la prima gioia allo Stadium); 5 assist (per Lichtsteiner con il Parma, Vucinic con lUdinese, Quagliarella con il Chievo, Vidal con lInter e con il Chelsea). A proposito degli assist, Asamoah il primatista stagionale della Juve insieme a Pirlo. Dietro di loro c Vidal a quota 4.
Coppa dAfrica In estate cera qualche timore sulladattabilit di Asa sulla fascia, ma il giocatore ci ha messo molto poco a inserirsi nei meccanismi di Conte e a diventare determinante. E da quando c lui il 3-5-2 diventato ancora pi offensivo al punto da trasformarsi in fase di possesso palla e di massima intensit quasi in un 3-3-4 con Lichtsteiner e il ghanese pi alti rispetto ai tre centrocampisti centrali. Gli scatti di Asamoah sono preziosissimi soprattutto per gli inserimenti a rimorchio di Vidal che arriva smarcato per tirare in posizione centrale o sul secondo palo. Il ghanese pu ancora migliorare nella precisione dei cross, ma quello che sta facendo nella Juve va oltre le ottimistiche previsioni di Conte. E cos a inizio 2013 sar molto pesante lindisponibilit di Asa, che giocher la Coppa dAfrica con il Ghana dal 19 gennaio al 10 febbraio. La Juve sa che esiste un modo efficace per sentire di meno la sua assenza: aumentare il vantaggio in classifica prima di quella data.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME DAL CAMPO

Andrea Barzagli, 31 anni, alla Juventus dal 2010 EIDON


G.B. OLIVERO VINOVO (Torino)

arrivato a Torino, ha fatto le visite mediche, ha firmato il contratto e un secondo dopo sembrava fosse alla Juve da una vita. Kwadwo Asamoah non ha accorciato i tempi di inserimento, li ha azzerati. Il ghanese ha conquistato tutti perch ha sempre il sorriso pronto e i modi gentili. Piace perch non fa domande: d risposte. In effetti alla Juve gli hanno fatto capire in fretta come girava il vento: avrebbe voluto la maglia numero 20 (quella di Padoin) e si dovu-

Allarme difesa Barzagli certo: lunico titolare


Bonucci ha la febbre, Conte decider soltanto domattina
DAL NOSTRO INVIATO

VINOVO

963

minuti giocati dal ghanese in 13 partite di campionato, con 2 gol (contro Genoa e Pescara) e 4 assist

6,35

la media voto in campionato. Soltanto Vidal (6,41), Pirlo (6,41) e Marchisio (6,40) hanno fatto meglio
to accontentare della 22, pensava di giocare da interno di centrocampo ed stato schierato sempre da esterno. Allora Asa si concentrato su quello che sa fare (benissimo) da una vita: correre e aiutare i compagni.
Quanti assist Lanno scorso la

Se la sfida di San Siro si fosse giocata ieri, la difesa della Juve sarebbe stata composta da Barzagli, Marrone e Caceres. Entro domani sera, invece, Antonio Conte potrebbe recuperare almeno Leonardo Bonucci, che non si allenato per una lieve forma influenzale gastrointestinale (come annunciato sul sito bianconero). Il difensore aveva anche un po di febbre, ma le sue condizioni non preoccupano eccessivamente lo staff medico. Oggi comunque sar pi chiara la situazione di Bonucci e anche quella di Giorgio Chiellini, che sta lavorando a parte a causa di una contrattura al polpaccio rimediata negli ultimi minuti della sfida con il Chelsea. Per il centrale di sinistra il recupero pi complicato anche perch nessuno vuole correre il rischio di uno stop lungo in questa fase delicata.
Pericolo Faraone A proposito di difensori, ieri Andrea Barzagli ha raccontato a Sky le sue sensazioni prima del Milan: I rossoneri arriveranno motivati a questa partita, ma lo siamo anche noi. Barzagli atteso da un duello difficile con El Shaarawy, che proprio dalla parte del difensore della Nazionale si allarga per poi puntare verso la porta: Non penso che il Milan dipenda solo da Stephan, nonostante stia attraversando un ottimo momento di forma spiega Andrea . Per abbiamo studiato le caratteristiche del Milan, che adesso cercher di tornare nella zona alta della classifica. Un po di difficolt ci potevano stare, da Milanello sono andati via giocatori importanti, ma adesso il Milan in crescita. Dubbio in attacco Oggi la Juve si allena nel pome-

Il centrocampista Kwadwo Asamoah, 24 anni, nazionale ghanese SYNC

I TOCCHI PER ZONA

Juve pendeva chiaramente a destra: su quella corsia Lichtsteiner aveva costruito gol e assist importanti grazie allintesa con Pirlo. A sinistra, invece, i bianconeri spingevano di meno a prescindere che ci fosse un terzino-marcatore (Chiellini), un esterno con buona gamba (De Ceglie) o unala riadat-

riggio prima di partire per Milano. Al di l della difesa, resta qualche dubbio sul ruolo di esterno destro (Isla e Lichtsteiner sono in ballottaggio) e sulla spalla di Vucinic: Quagliarella sembra favorito su Giovinco. Ma Conte prender le decisioni definitive solo domattina.
gb.o.
LA GAZZETTA DELLO SPORT RIPRODUZIONE RISERVATA

LINTERVENTO IL DIFENSORE BIANCONERO IN DUBBIO PER IL MILAN: HO ANCORA UN PO DI FASTIDIO AL POLPACCIO, MA PROVER A ESSERCI

IN AUSTRALIA

Chiellini: Serve lintensit da Champions


Nelle ultime gare si vista la vera Juventus. LInter? Avremmo pagato per rigiocarci...
ALBERTO MAURO TORINO

Il Sydney in crisi: quarto k.o. di fila Del Piero ultimo


Continua la striscia negativa del Sydney FC, che davanti al proprio pubblico incassa la quarta sconfitta consecutiva rimanendo allultimo posto della A League australiana con 6 punti dopo 8 giornate. Alessandro Del Piero stavolta rimasto a secco e i suoi Sky Blues hanno ceduto per 2 1 allAdelaide United, beffati da Vidosic all88. Gli ospiti erano passati in vantaggio con Ferreira e dopo il pari sfiorato dallex capitano bianconero sul finire del primo tempo, il Sydney era riuscito a trovare l1 1 con Yau al 12 della ripresa. Nel finale il gol di Vidosic.

contro lInter ha dato la scossa (Avremmo pagato per rigiocarcela dopo dieci minuti), mentre la vittoria contro il Chelsea ha regalato una nuova consapevolezza a livello europeo.
Febbre Champions Contro il

un obiettivo possibile che pu dare qualche vantaggio nella fase successiva.


Sfida speciale Dalla Champions

Nelle ultime partite si rivista la vera Juve. Quella che corre e non molla mai, che attacca fino alla fine, che ha la stessa fame di vincere del suo allenatore Antonio Conte. Per Giorgio Chiellini sono stati decisivi due episodi: la sconfitta

Chelsea sapevamo di non poter sbagliare, era la partita pi importante dellultimo anno e mezzo ha detto a Filo Diretto su Juventus Channel . La nostra stata una prova di forza, la pi bella Juve da quando Conte in panchina. Ma non abbiamo ancora passato il turno, per farlo servir una Juve ancora migliore. Andiamo a Donetsk senza fare calcoli, puntiamo al primo posto nel girone:

al campionato, c il Milan in agguato e un affaticamento muscolare che potrebbe costringere Chiellini al forfait: Ho ancora un po di fastidio al polpaccio, ho ripreso ad allenarmi a parte e prover a esserci a tutti i costi, ma senza rischiare. La sfida contro il Milan sempre speciale in ogni campionato, non possiamo permetterci di arrivare a San Siro rilassati. Sar una sfida meno tattica di Juve-Napoli, ma molto pi intensa. El Shaarawy? la grande rivelazione di questa stagione. Gi

lanno scorso si capiva che sarebbe esploso. Nessuno per poteva pensare che avrebbe segnato tanti gol e sarebbe diventato un leader in poco tempo. Oltre alle qualit tecniche ha latteggiamento giusto; tanta voglia di fare e di mettersi in mostra.
Messi doro Chiellini, unico ita-

liano nella top 20 dei difensori per il FIFPro World XI 2012, per il Pallone dOro non ha dubbi. Messi una spanna sopra tutti, sta battendo ogni record ed uno dei pi grandi di sempre, si merita il Pallone dOro. Speriamo di incontrarlo in Champions, ma il pi avanti possibile....
Giorgio Chiellini, 28 anni LIVERANI
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

DOMANI MILAN-JUVE LA STORIA BIANCONERA

Un motivatore a San Siro


Bonucci rivela il segreto Ero finito, ora c la Juve
Numerologia, pensiero positivo e tradizioni indiane: cos arrivata la svolta per il difensore con lo specialista Ferrarini
servizi a cura di FRANCESCO CENITI

CE PURE BALLAN

ANCHE IL BRASILIANO UN SUO CLIENTE

Ci sono altri atleti che lavorano con Ferrarini, compreso lex ciclista iridato Alessandro Ballan

Pato una Ferrari nel traffico, ma da Pallone dOro


Alberto Ferrarini, 41 anni di Treviso. Sempre pi atleti per migliorarsi si rivolgono a lei. Sbaglio se la definisco motivatore?

S
Rinascita Il ciclista della BMC racconta: Alberto nellultimo anno mi ha rigenerato. Non stato semplice risalire, ma che bello rivedere la luce. Sono pronto a una stagione da protagonista. In bici con me ora c anche un barbaro.... Ballan aveva quasi pensato al ritiro dopo il coinvolgimento a Mantova nellinchiesta doping (ancora aperta). Si sempre proclamato estraneo: il team gli ha dato fiducia

La prima volta ho avuto paura. In meno di 30 mi aveva detto delle cose talmente personali da impressionarmi. Chi era questo sconosciuto che scavava dentro di me dando limpressione di conoscermi da sempre? "Leo, lascialo stare" ripetevo nei 10 giorni successivi. E invece... Da 4 anni lavoriamo insieme: allora frequentavo la tribuna dello stadio di Treviso oggi sono alla Juve e in Nazionale. Come mi aveva scritto in un bigliettino dopo il terzo incontro. C un soldato che lotta in campo con Leonardo Bonucci: non una metafora. C da sempre, solo che non lo sapevo, spiega il giocatore. A metterlo in contatto con la parte pi nascosta della sua anima e del suo cuore stato Alberto. E il tipo che lo aveva impaurito il difensore quando gli aveva spiegato, dopo una breve chiacchierata, quali erano le soluzioni per diventare prima un uomo, poi un calciatore. Per tutti adesso il motivatore. Ma siamo distantissimi dallo stereotipo sei il pi forte, vai e spacca il mondo. Alberto e Leo lavorano seguendo strade conosciute al primo e dimenticate dal secondo. Li accompagnano i segreti della numerologia, del pensiero positivo, della tradizione indiana e altro ancora. E comunque quello che stupisce guardando negli occhi Bonucci, quando racconta questa storia, la serenit. Coinvolge anche chi gli sta vicino. E non c traccia del Bonucci supponente, etichetta appiccicata addosso dalla critica per alcune gio-

ne fisicamente e mentalmente. Un esempio? La vicenda del calcioscommesse aveva lasciato delle scorie interne, da eliminare. Fatto prima di Firenze, sorride mentre lo dice. La curiosit aumenta. Bonucci alza per un muro: Che facciamo? Beh, anche cose particolari, ma sono nostre. A volte servono incontri di ore. Di solito vedo Alberto o lo sento una/due volte alla settimana. E sempre prima di una partita. Alla fine sono carico di una energia positiva e scendo in campo consapevole della mia forza. Esagero? No, mi assumo le responsabilit chieste dallallenatore. E se sbaglio non mi faccio condizionare, questa una delle cose che ho imparato. Tutti commettiamo errori, limportante cancellarli e ripartire. Avendo bene in testa i miei limiti. Non mi spingo mai oltre.
Leonardo Bonucci, 25 anni, con il suo motivatore Alberto Ferrarini, 41
Il nome del soldato Bonucci si gi-

Non sono uno psicologo e neppure un psicoterapeuta. Il mio lavoro consiste nel risvegliare le qualit che ognuno ha dentro di s. Attraverso delle competenze maturate in anni nei quali sono venuto a contatto con culture e discipline molto diverse tra loro. La mia sensibilit ha cercato di mettere assieme il meglio di ognuna di esse. Un esempio: ho trovato grande valore nella simbologia, numerologia, nel pensiero positivo e nella cura dellistinto. Tutte culture che trasformate in "discipline" aiutano a far emergere la straordinaria potenzialit che dentro ognuno di noi.
Si aspettava il successo di Leonardo Bonucci?

S, ne ero certo... Ora per lui si concluso un primo ciclo dove ha realizzato tutto ci che voleva. Da questo momento ne ha iniziato un secondo con nuovi obiettivi e una nuova evoluzione. Ha due vantaggi: un ambiente stupendo e un leader nel tecnico Conte.
Perch un atleta dovrebbe rivolgersi a lei?

Penso che la motivazione sia il presente e il futuro dello sport, ma anche nella vita di tutti. Oggi pi che mai c bisogno come lacqua di positivit e valori nuovi. Di pi: occorre risvegliare quelli sommersi dentro di noi.
C un calciatore con cui vorrebbe lavorare?

C chi mi prende in giro: al posto loro proverei lesperienza. A me ha dato molto Sulle scarpe ho scritto il nome del soldato che dentro di me: Leonardobi
LEONARDO BONUCCI DIFENSORE JUVENTUS

cate sopra le righe. Ogni cosa ha una sua spiegazione. Come il soldato. Basta ascoltare.
Conflitti e limiti Chi non cono-

sce certe situazioni pu sorridere. Capisco. Qualche compagno di squadra mi prende in giro. Ci sta, perch magari faccio e parlo di cose che non comprendono. Ho imparato a non giudicare grazie ad Alberto. Al posto loro proverei questa esperienza: a me ha dato tantissimo. Cosa e come? Presto detto. A Treviso stavo perdendo autostima, fiducia e la mia carriera era in pericolo. Con Alberto ho ritrovato serenit. Sono andato a fondo ad alcune situazioni che mi portavo dentro da tempo e creavano dei problemi. Questo mi ha aiutato anche a livello fisico: sto be-

ra verso Alberto e continua. Lui stato importante, ma poi tocca a me. A Treviso avevo un problema con il tecnico Gotti, abbiamo iniziato a risalire da qui. Per un calciatore vitale stare in sintonia con il proprio allenatore. Io mi sono messo al servizio prima di Ventura e poi di Antonio Conte e Cesare Prandelli. Sono un soldato, loro i miei capitani: mi guidano in ogni partita. Ma da dove salta fuori il soldato? Roba antica, con un nome nuovo. Siamo la stessa persona: presente come non mai. Gli abbiamo dato un nome: Leonardobi. Lho scritto sulle scarpe perch quando si gioca una battaglia. Lo so, vi sembra strano. Non capite. Neppure io 4 anni fa quando ero in tribuna a Treviso....
RIPRODUZIONE RISERVATA

Alexandre Pato: lho visto dal vivo ed una Ferrari in mezzo al traffico... Serve creargli consapevolezza, usando gli strumenti giusti, aiutandolo a guidare ad alta velocit per trasformare il traffico in una pista. Cos la Ferrari-Pato al suo posto e vince il Pallone doro. E punterei un caff su Cristian Pasquato: oggi non ha spazio, ma far strada. Ne sono certo. La fortuna di un giocatore sta nel trovare lallenatore che gli dia fiducia.
Che cosa far da grande?

Ancora il motivatore sportivo per altri 10 anni, voglio parlare attraverso i fatti. In questa societ c bisogno di fatti. Solo cos la mia credibilit aumenter in modo da permettermi di aiutare nella vita quelle persone che hanno ancora voglia di realizzare i propri sogni. I bambini, ad esempio, devono dedicare meno ore a libri e computer dando pi spazio alla fantasia, coltivando il talento. Diamo troppa importanza alla mente e poco alla fantasia che unespressione del cuore. Bisogna dedicare loro tempo e attenzioni di qualit, tempo nel quale possano esprimere le loro attitudini che vanno comprese e valorizzate. Che cosa significa per me fare tutto questo? Non c nulla di pi gratificante nella vita di aiutare gli altri a esprimere il meglio di s.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL RACCONTO LEX NUMERO UNO DELLA NAZIONALE E STATO IL PRIMO GIOCATORE A LAVORARE CON FERRARINI: TI PORTA SEMPRE A DARE IL MASSIMO

Tutto cominci con Toldo e i rigori di Amsterdam


Il portiere svela i retroscena della semifinale a Euro 2000: Alberto ha previsto tutto
Sono due le partite simbolo della mia carriera: Olanda-Italia a Euro 2000 e Valencia-Inter ritorno dei quarti in Coppa Uefa. Giornate magiche per me e la squadra. E in entrambi le occasioni quel pazzo scatenato di Alberto centra eccome. Francesco Toldo e il motivatore: una storia mai raccontata e ricca di sorprese. Tutto nasce da un incontro fortuito. Era prima del Natale 1999. Cena con mia moglie e amici in comune. Al tavolo trovo anche Alberto. Ed subito feeling: mincuriosisce quello che dice e fa. I portieri sono tipi particolari: lui era come me. A un certo punto analizzandomi data di nascita e altri numeri, dice: "Nel 2000 farai cose importanti. E giocherai da titolare all'Europeo". Esco dal ristorante elettrizzato. Nei mesi successivi finisco spesso per chiamarlo: mi dava serenit anche se restavo scettico sulla previsione. Tanto da scommettere un caff. A giugno il c.t. Zoff d le maglie: a malincuore penso di aver vinto perch il numero uno di Buffon, a me resta il 12. Chiamo Alberto, ma lui rilancia: "Strano, dovrebbe toccare a te". Poi in amichevole Gigi si fa male... Caff perso. Vado a Treviso e saldo il conto: quel giorno nasce in modo indiretto anche limpresa di Olanda-Italia.
Benedetti rigori Non una gara

La Gazzetta per Valencia-Inter mi mise 10 in pagella Anche quella gara ha un segreto...

qualunque: semifinale dell'Europeo contro i padroni di casa. E' un assedio con gli azzurri ridotti in 10 per l'espulsione di Zambrotta. Vinciamo ai rigori (cucchiaio di Totti), ma la notizia un'altra: l'Olanda ne tira sei e ne sbaglia 5 (due nei 90'). Toldo super con tre parate. Ma Alberto in che ruolo giocava? Torniamo al caff. Prima di salutarci, mi butta questa frase: "Guarda che non finisce qui: ci sar una giornata dove tutti parleranno di te". Gli sorrido. "Non sto scherzando. Facciamo una cosa: ti chiamo quando sar il momento". Lo fa la mattina del 29 giugno, durante la riunione tecnica. Urla in dialetto: "E' questo il giorno...". Gli faccio: "Non posso parlare, siamo in aula. Ciao". Non molla: "E' questo, ascolta. Tutto combacia. Lo capisci: i numeri non mentono". Non me lo faccio ripetere e gli chiedo che cosa pu accadere di cos

Francesco Toldo, 40 anni, esulta dopo un rigore parato allOlanda ANSA

importante. Ci pensa e fa: "Sei un portiere quindi ci saranno tanti rigori. Ma non avere paura: li prendi tutti oppure sbagliano". Sembrer strano, ma discutiamo persino su come avrebbe tirato De Boer. "Fidati dell'istinto: il tuo giorno". Scendo in campo con queste parole nella testa. Il resto lo cono-

scete.... C' un particolare da aggiungere: quando Stam sparacchia sopra la traversa, Toldo si alza e sorride. Poi col pugno rivolto al cielo urla due volte il nome di Alberto. Lo si vede bene nelle immagini tv. Ora sappiamo perch.
A Valencia Quellincontro for-

tuito stato benefico per entrambi. Racconta il portiere: Alberto ha questa dote naturale: ti porta sempre a dare il massimo. Prima di Valencia mi aveva caricato come una molla "Non ti segnano neppure con la fionda". Feci una serie di parate irripetibili che valsero la semifinale. La Gazzetta mi diede 10 in pagella nonostante l'espulsione nel finale per perdita di tempo... Se cambiato in questi anni? Nel 2000 era un talento grezzo, non sapeva neppure di essere un motivatore. Ora un treno in corsa e chi lo prende arriva nella stazione desiderata. Perch non ho mai parlato di questa storia? Il mondo del calcio molto tradizionale. Ma credo che Alberto abbia ormai le spalle larghe. Ha avuto la "benedizione" anche di Mourinho: glielo presentai io, fu un dialogo molto divertente. Mou a un certo punto mi fa: "forte il tuo amico...".
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

DOMANI MILAN-JUVE LA STORIA ROSSONERA


TAGLI E MAGLIETTE DA FARAONE
1 2 3

ne di giornata, che visto da dietro sembra proprio il milanista (anche se non ha gli stessi piedi, lo prendono in giro gli amici) esce soddisfatto dopo avere messo la sua chioma nelle mani di questo simpatico trentenne originario di Vibo Valentia, in Liguria dal 98, sposato con due bambine, nel tempo libero pugile alla Rossetto Boxe di Arenzano, luomo che ha inventato il taglio di capelli reso popolare dallex genoano e oggi mania nazionale.
Lidea Vi dico la verit rac-

1. Salvatore Corigliano, 30 anni, il barbiere di Stephan El Shaarawy. 2. Corigliano al lavoro nel suo negozio di Arenzano. 3. Salvatore ritratto insieme a Stephan: si sono conosciuti nel 2007 RATTINI

qui la cresta Lho inventata io Adesso c la fila


Salvo il barbiere (interista) di El Shaarawy Mi disse "fai tu". E ora vorrei brevettarla
DAL NOSTRO INVIATO

conta Salvo non mi sarei mai aspettato un successo del genere, anche perch tutto nato per caso. Era il 2007 (quando Stephan giocava nelle giovanili del Genoa, ndr), Stephan venne qui accompagnato da unamica. Mi chiese qualcosa di diverso. "Fai tu". Mi inventai la cresta, ma per arrivare alla versione attuale, ci vollero sei-sette tagli.
Copyright Salvo Prima pi sfumato, poi con lunghezze differenti davanti e dietro (forse dovrei brevettarlo..., scherza lui). Alla fine, un successone. Il suo passaggio al Milan ha fatto il resto. El Shaarawy un bravo ragazzo, umile, che non si montato la testa. Gli voglio bene. Viene ad Arenzano allincirca una volta ogni quindici giorni, cura molto limmagine. Quando ha bisogno, chiama e, anche se giorno di chiusura, mi faccio trovare pronto.

FILIPPO GRIMALDI ARENZANO (Genova)

Il paradosso questo: le mani (e le forbici) delluomo che ha inventato il taglio di capelli di El Shaarawy appartengono a un cuore interista, calabrese di nascita e ormai da tredici anni trapiantato in Ligu-

ria. Che problema c? La fede calcistica una cosa, il lavoro e lamicizia unaltra, racconta Salvatore Corigliano, Salvo per gli amici, negozio da barbiere in via Olivette, allinizio del paese, in posizione tranquilla ma centrale.
Siamo tutti faraoni C la fila,

qui dentro. Tutti giovani, tutti

innamorati del taglio maschile pi alla moda oggi in Italia. Vengono dalla Riviera, ma c pure chi arriva da Genova e dai paesi dellinterno. Ieri mi ha chiamato una persona dalla Sardegna. Vuole venire qui per farsi tagliare i capelli come Stephan. Sono tutti faraoni, in questo locale con tanti riferimenti al talento di Allegri: la

maglia azzurra numero dieci di El Shaarawy appesa su una parete, quella rossonera numero 92 (autografata, con dedica: Al mio grande amico Sa-Sa, con affetto e simpatia) custodita in un cassetto, il titolone della Gazzetta di gioved ( un Milan a cresta alta) che spicca fra i giornali. Alle dieci di mattina, il primo farao-

Non mi sarei aspettato un successo del genere, tutto nato per caso

Quellultimo derby Sino ad oggi, mai un taglio a domicilio. Solo una volta Salvo andato a Milano a vedere giocare Stephan. O meglio, non esattamente il Milan: Sono andato a vedere il derby, non dico altro. E gli scappa da ridere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

prodotto ufficiale

10

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

SERIE A
LA CORTE FEDERALE ACCOLTO IL RICORSO PER IL TECNICO CHE GI CONTRO IL PARMA SARA IN PANCHINA, CONFERMATE LE DUE GIORNATE PER FANTANTONIO

Stramaccioni graziato, niente sconti per Cassano


MATTEO DALLA VITE MILANO

Strama pu circolare, Cassano resta in sosta coatta. Le sensazioni della vigilia erano giuste: lottimismo circa lannullamento della squalifica di una giornata per il tecnico dopo le proteste per il rigore non dato contro il Cagliari era nellaria, il dimezzamento per FantAntonio no. E cos stato.
Precedenti a supporto Su Stra-

proprio supporto precedenti situazioni dello stesso genere (o di tenore superiore) che avevano portato al massimo a unammenda e non alla squalifica. Infatti, poi, la Corte di Giustizia FIGC ha tolto il turno di sosta a Strama lasciandogli la multa di 10.000 euro con diffida.
Ranieri e 40 Negli ultimi anni, con una vicenda molto simile, lunico tecnico squalificato per un turno (poi annullato) fu Claudio Ranieri proprio da allenatore dellInter e dopo la gara interna contro il Napoli persa 0-3, arbitro (non in forma, quella sera) Rocchi. Ieri, i due avvocati dellInter si sono presentati a Roma nel primo pomeriggio e ludienza cominciata attorno alle 14.15: 40 mi-

nuti di confronto, alla fine del quale stata vinta la battaglia per il tecnico e si chiusa con un nulla di fatto quella per Cassano.
Le sentenze Il giudice sportivo, marted, aveva inflitto la squalifica al tecnico nerazzurro perch secondo la relazione arbitrale era corso al di fuori dellarea tecnica e aveva rivolto agli Ufficiali di gara unespressione ingiuriosa. Quanto a Cassano, invece, aveva avuto due turni di squalifica per avere rivolto allarbitro unespressione ingiuriosa nel sottopassaggio che porta agli spogliatoi al termine della partita con il Cagliari. La sentenza della Corte federale ha poi sancito quanto segue: Ricorso respin-

to dellInter avverso la sanzione della squalifica per 2 giornate effettive di gara inflitta al calciatore Cassano Antonio a seguito della gara Inter-Cagliari. Ricorso parzialmente accolto avverso la sanzione della squalifica per una giornata effettiva di gara inflitta al Sig. Stramaccioni Andrea: la Corte riduce la sanzione dellammenda di euro 10.000 con diffida.
Cassano con il Napoli Insomma,

maccioni lInter ha smontato le tesi del giudice sportivo dimostrando che la sua frase non era ingiuriosa ma semmai (e al massimo) irriguardosa: assistito dagli avvocati Capellini e Raffaelli, il club di ha portato a

Andrea Stramaccioni e Antonio Cassano polemizzano con il quarto uomo Meli e il guardalinee Marrazzo durante Inter-Cagliari LAPRESSE

Andrea Stramaccioni sar in panchina luned sera contro il Parma mentre Antonio Cassano salter sia la trasferta al Tardini sia la gara interna contro il Palermo: si ripresenter a San Siro domenica 9 dicembre contro il Napoli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Inter, sorriso per tre Ranocchia-Guarin ok Torna pure Sneijder


Rientri pesanti nel posticipo di luned. Dopo due mesi convocato lolandese. E si rivedono Chivu e Stankovic
DAL NOSTRO INVIATO

LE PAGINE UFFICIALI
Ecco la pagina originale dei 17 giocatori nerazzurri che hanno un profilo su facebook o twitter Di Gennaro Raffaele Di Gennaro (facebook) Chivu Cristian Chivu Official (facebook), @Chivu official (twitter) Mbaye Ibrahima Mbaye (f), @petit mbaye (t) Juan Jesus @jujesus40 (t) Bianchetti Matteo Bianchetti (f) Coutinho @Phil Coutinho (t) Sneijder @sneijder101010 (t) Alvarez @ricky11alvarez (t) Guarin @fguarin13 (t) Mudingayi @gabi mudingayi (t) Gargano @GarganOfficial (t) Benassi Marco Benassi (f) Duncan @Fredinho41 (t) Roman Andrea Roman (f) Bessa Daniel Sartori Bessa (f) Milito Diego Milito Official (f) Livaja Marko Livaja (f)

FACEBOOK E TWITTER PUBBLICATI I PROFILI AUTENTICI

Wesley Sneijder e la moglie Yolanthe, coppia di provetti twittatori GETTY

LUCA TAIDELLI APPIANO GENTILE (Como)

Stanno tornando tutti. Lallenamento di ieri, poche ore dopo il rientro in charter da Kazan, ha regalato a Stramaccioni pi sorrisi della sentenza della Corte di giustizia Figc che gli ha tolto la squalifica. Malgrado una seduta a ranghi ridotti, con i titolari di Europa League che si sono limitati a palestra, massaggi e terapie, nella delicata sfida di Parma ci saranno rientri importanti. E anche chi non ancora pronto, come Chivu e Stankovic, ieri tornato dopo mesi a lavorare (parzialmente) in gruppo.
Fine tunnel vicina Il difensore romeno, che il 2 agosto a Spalato si era procurato una lussazione post traumatica al secondo dito del piede destro, ha partecipato alla partitella finale e vede la fine del tunnel. Ora che il piede a posto, si tratter di ritrovare il ritmo gara. E viste le ricadute Christian stato operato a settembre, dopo che sembrava prossimo al rientro verr presa ogni cautela. Stesso discorso per Stankovic, vicino alla fine del calvario legato al tendine dAchille della gamba sinistra che gli impedisce di giocare dal 2 maggio scorso (giusto a Parma) e lha costretto a una doppia operazione (maggio e settembre). Ieri Deki ha preso parte a una prima mezzora di allenamento svolta ad alta intensit. Al momento sembra pi vicino al rientro del compagno, ma la sua situazione andr monitorata giorno per giorno. Guarin, recupero fondamentale

in gruppo per poi tornare nella lista convocati domani. Anche perch a centrocampo lunico interno abile e arruolabile al momento Cambiasso. Zanetti rende di pi da esterno, Mudingayi e Obi sono ancora k.o., Gargano squalificato, mentre Mariga lontano dalla migliore condizione, dopo mesi di stop per la rottura del crociato. Con il recupero di Guarin, Strama ha luomo da affiancare a Cambiasso e dovr decidere se proporre al Tardini unInter a trazione anteriore, con Coutinho o Alvarez al posto dello squalificato Cassano, o accentrare il capitano per spostare Nagatomo a destra e inserire Pereira a sinistra.
Sneijder, ci siamo Pi difficile rivedere in campo dallinizio Sneijder. Ma quasi certamente lolandese, out dal 26 settembre per un problema al flessore, torner tra i convocati e potrebbe rivelarsi un jolly importante a gara in corso. Ieri Wes ha svolto lintera seduta con i compagni, la cicatrice che gli aveva dato qualche fastidio luned, inducendolo a interrompere in anticipo lallenamento, non gli d pi problemi. Strama, bravo a frenarlo quando voleva rientrare gi a Bergamo e contro il Cagliari sottovalutando il rischio di una ricaduta, adesso sembra convinto a rilanciarlo. Sorriso Ranocchia Ma un altro

Social network: il club fa lappello anti-falsi


Dopo il caso dei finti Ranocchia e Stramaccioni, pubblicate tutte le pagine originali
DAL NOSTRO INVIATO

parlare!) a un falso tweet di Andrea Ranocchia, salvo scusarsi quando ha scoperto che il difensore, vittima del fallo in area di Astori non sanzionato dallarbitro che aveva scatenato linferno di polemiche, non ha profili sui social network.
In 18 senza profilo Ecco perch ieri alle 7.58 del mattino sul sito interista comparso lelenco delle varie posizioni dei giocatori. Ed curioso notare come, su 35 elementi, soltanto Chivu e il giovane Mbaye abbiano profili sia su Facebook sia su Twitter, network cui si affidano solo altri otto compagni (Juan Jesus, Coutinho, Sneijder, Alvarez, Guarin, Mudingayi, Gargano e Duncan), mentre sul primo sono rintracciabili Milito e i giovanissimi Di Gennaro, Benassi, Roman, Bessa e Livaja. Il conto presto fatto. Oltre a Strama, Ranocchia e al team manager Cordoba, altri quindici interisti non hanno profili sui social network. E preferiscono parlare sul campo. Il caso Sneijder Dove a Parma atteso anche Wesley Sneijder, ai box da due mesi per infortunio e protagonista di un caso twitter giusto due settimane fa. La moglie Yolanthe infatti si lament che solo Wes era stato zittito dalla societ sul social network, ma la politica del club chiara da luglio, quando a tutti fu fatta firmare il nuovo protocollo sul tema: vietato postare messaggi su questioni di campo non concordate in precedenza con la dirigenza. I tempi sono cambiati e bisogna adeguarsi.
lu.tai.
RIPRODUZIONE RISERVATA

APPIANO GENTILE (Como)

Andrea Ranocchia, 24 anni, a Parma ci sar LAPRESSE

INIZIATIVE NERAZZURRE

Potere della tastiera. Nellera in cui pare si possa comunicare soltanto attraverso i social network, il calcio si adegua ma poi finisce avvitato su se stesso. Perch chiunque su Facebook o Twitter pu spacciarsi per calciatore o allenatore e tirare siluri che poi rimbalzano ovunque. Soprattutto quando le cose girano storte. Ecco perch lInter ieri ha pubblicato sul proprio sito la posizione virtuale di tutta la rosa, dellallenatore e del team manager. Con un messaggio ben preciso: diffidate delle imitazioni.
I falsi Strama e Rano Il tutto nasce dal recente passato e da due episodi freschissimi. Dopo il 2-2 di domenica scorsa contro il Cagliari, un megalomane che da tempo si vendeva come profilo ufficiale twitter di Andrea Stramaccioni, mantenendosi credibile riportando frasi con un linguaggio molto simile a quello del tecnico, si fatto prendere la mano postando una marea di insulti verso la classe arbitrale e alcuni dirigenti calcistici, tra cui Galliani. E sempre in quei giorni il centrocampista del Cagliari Radja Nainggolan ha risposto infastidito (La smetta di

Arrivano nuove proposte ai tifosi: c labbonamento per il girone di ritorno


LInter ha deciso di aprirsi a nuove iniziative: possibile sottoscrivere un abbonamento valido esclusivamente per le partite del girone di ritorno di A e che, non comprendendo gare di Europa League o Coppa Italia, garantir per agli abbonati la possibilit di acquistare un biglietto in vendita anticipata. Gli abbonamenti saranno in vendita da gioved 22 novembre a venerd 11 gennaio 2013. Saranno poi messi in vendita anche pacchetti di tre partite: il pacchetto 1 comprende le gare contro Pescara, Torino, Milan; il pacchetto 2 far vedere Chievo, Bologna e Juventus.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi invece ha nel mirino il posticipo di luned Fredy Guarin, reduce dal leggero stiramento alladduttore accusato contro lAtalanta. Ieri il colombiano ha fatto lavoro differenziato, ma gi da oggi dovrebbe rientrare

sorriso arriva dalla difesa. Andrea Ranocchia, che durante il secondo tempo contro il Rubin aveva chiesto la sostituzione per un fastidio alladduttore della gamba sinistra, sta meglio e al Tardini ci sar. Ieri il difensore si limitato a fare massaggi al muscolo sovraccaricato per difendere il polpaccio destro, stirato dopo la vittoria contro la Juve. Il giorno extra di recupero sar quanto mai prezioso e contro il Parma Strama riavr la difesa titolare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

SERIE A LA RICORRENZA

Ero juventino, che vita allInter


Lele Oriali fa 60 anni domani: Passai ai nerazzurri, tutto cambi. E ora non ci dormo pi
ALBERTO CERRUTI

Una vita da Oriali e non soltanto da mediano, come canta Ligabue. Una vita da giocatore e dirigente, vincente ovunque, che oggi, alla vigilia dei suoi primi 60 anni, si sente in forma come a 30, quando divent campione del mondo con l'Italia di Bearzot. Sto benissimo e mi considero fortunato, per come ho vissuto. Nessun rimpianto, nemmeno per il maschio mai arrivato, sono felice con cinque donne in famiglia: mia moglie Delia, le quattro figlie Veronica, Valentina, Francesca e Federica, tutte laureate. Mediano dai piedi buoni, che ha segnato 43 gol in 392 gare ufficiali, 6 nel derby, Oriali si guarda indietro e ricorda.
Menichelli e Burgnich Da ragazzo insaponavo i clienti facendo il garzone in un negozio di barbiere, per guadagnare qualche lira. Giocavo nel Cusano Milanino, io terzino destro, Maldera terzino sinistro, povero Aldo, quando un giorno il mitico "sciur" Crippa venne a casa a dire che mi voleva l'Inter. Ero juventino, mio pap mi aveva portato a Varese a vedere la Juve di Castano e Salvadore, il mio idolo era Menichelli, un' ala sinistra. Ma per 100 mila lire a 13 anni passai all'Inter e da quel momento interista a vita. Quattro anni coi giovani, poi la prima convocazione con i titolari, nel 1970, con Invernizzi. Eravamo a Roma, vigilia contro la Lazio, mi mettono in camera con Burgnich. A cena non dico una parola, per rispetto nei confronti degli anziani che oggi non c' pi. Salgo alle 8 e mezzo, mi infilo a letto e spengo la luce, emozionatissimo. Quando entra Burgnich mi dice: "Dormi gi?". Gli spiego che non volevo disturbarlo e allora mi mette a mio agio, chiedendomi della mia famiglia. Lui e Facchetti mi hanno aiutato pi di tutti. Beccalossi e Maradona Poi debutto contro la Roma e scudetto al primo colpo. Da promessa a realt, in un'Inter sempre pi giovane. Bordon e Beccalossi sono stati i miei amici pi cari. Peccato per il Becca, quello che ha avuto meno successo per le sue qualit. Il pi forte, per, stato Maradona. Ricordo un' amichevole con la Nazionale, quando aveva 18 anni. Bearzot mi disse di controllarlo, ma io l'ho soltanto visto. Dopo il primo, ecco il secondo scudetto nel 1980, con l'ombra di un mancato trasferimento. Devo

La sera del Mondiale vinto, telefonavo a casa per sentire i clacson

molto a Bersellini, al presidente Fraizzoli e a sua moglie Renata. Mazzola, invece, mi cedette all'Ascoli in cambio di Pasinato, senza nemmeno avvisarmi. Dissi che piuttosto avrei smesso di giocare, salt tutto e fui felice di essere rimasto, prima di tornare in buoni rapporti con Mazzola.
Bearzot e Ligabue Titolare an-

GABRIELE ORIALI CAMPIONE DEL MONDO 82

che in Nazionale, a Spagna 82: Bearzot si rivel un grande stratega, facendoci vincere un mondiale storico, anche se dopo la finale non ci volevo ancora credere. Ero in camera con Zoff e Scirea e ogni tanto ci dicevamo "Ma siamo sicuri di avere vinto?". E allora telefonavamo a casa per sentire il rumore dei clacson. Dall'Inter alla Fioren-

tina, quindi una nuova carriera vincente. Devo ringraziare il presidente della Solbiatese, Caravatti. Mi propose di fare il d.g. e passammo dai Dilettanti alla C2. L'anno dopo, fui chiamato a Bologna da Gazzoni. Dalla C salimmo in fretta in A e io portai Baggio. Poi a Parma, dove vince Coppa Italia e Coppa Uefa nel 1999. E a quel punto Moratti lo chiama all'Inter. Un ritorno nella mia seconda famiglia, anche se l'Inter non mi ha mai fatto dormire. Mi agito ancora adesso, non come quando giocavo, ma quasi. Ho lavorato con Mancini, bravo e fortunato, con Mourinho, abile e furbo, 11 anni culminati con la Champions a Madrid. Tornammo per incontrare i tifosi e alle cinque del mattino nel gara-

ge dello stadio trovai Ligabue con suo figlio che mi aspettava. Ma da quella notte non pi andato a San Siro. Questione di carattere. Il calcio, per, rimane la mia vita e se arrivasse una proposta interessante la prenderei in considerazione. Nell'attesa elogia De Rossi, la Juve e Stramaccioni. De Rossi quello che mi assomiglia di pi, anche se io non sono mai stato espulso. La Juve merita il primo posto, l'Inter pu arrivare tra le prime tre. Stramaccioni bravo a tenere unito il gruppo, ma va lasciato tranquillo. Con lui vicino, sarebbe tutto pi facile, ma questi sono i giorni della festa, non dei rimpianti. E allora tanti auguri, grande e sempre giovane, Oriali.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Gabriele Lele Oriali ha giocato soltanto con lInter e la Fiorentina

LE SUE SQUADRE IDEALI

RCS

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

VERGOGNA NELLA CAPITALE


ALESSANDRO CATAPANO DAVIDE STOPPINI ROMA

Fossimo in Borsa, diremmo che la pista dellantisemitismo per il raid di Campo de Fiori un titolo in ribasso. Le azioni in rialzo sono altre. Lagguato del pub Drunken Ship ai tifosi del Tottenham avrebbe origini diverse, limitate alla violenza calcistica: unazione messa in piedi da due cani sciolti della Roma, che avrebbero coinvolto colleghi della Lazio e sfruttato linfiltrazione di fan di West Ham e Leeds, senza limprimatur dei personaggi di riferimento delle tifoserie romane. Tenderei ad escludere la matrice antisemita ha detto il Prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro , mentre non si pu fare lo stesso per i motivi calcistici. Le tifoserie di Roma e Lazio spesso si uniscono. Le vittime? Probabilmente non facevano parte della tifoseria organizzata del Tottenham, ma erano a Roma per la partita.
Le scuse di Abete Ha invece altre certezze il presidente Figc, Giancarlo Abete, che ha inviato alla federcalcio inglese una lettera di scuse: Ancora una volta ha scritto al collega Bernstein il calcio stato loccasione per dare sfogo alla follia razzista e antisemita, dato che stato indiscutibilmente questo il movente. Vallo a dire a Pecoraro, entrato in polemica con Riccardo Pacifici, presidente della comunit ebraica della Capitale. Roma come Tel Aviv? Non accetto provocazioni. Non vedo razzi lanciati sulla citt. E quello che facciamo per la comunit ebraica non lo fa nessun altro. Pacifici ha replicato: Confermo, Tel Aviv non pi pericolosa di Roma. Guai a confondere

Assalto e polemiche
Raid antisemita? Abete e il prefetto sono in disaccordo
Il no 1 Figc parla di matrice razzista, cani sciolti delle curve romane per gli inquirenti
LA CLAMOROSA PROPOSTA

Il congresso mondiale ebraico Fuori la Lazio dalle coppe europee


Il coro Juden Tottenham non rester impunito. LUefa aspetta di ricevere i referti dellarbitro e del delegato presente allOlimpico prima di aprire ufficialmente uninchiesta. La Lazio, peraltro recidiva, rischia dalla semplice multa alla squalifica. questione di ore, e pure il Tottenham ha annunciato che consegner a Platini un dossier sui fatti di gioved sera. Intanto, il World Jewish Congress, il Congresso Mondiale Ebraico, a chiedere provvedimenti esemplari contro la Lazio e i suoi tifosi, anche lesclusione dalle coppe europee. Il problema dei tifosi laziali razzisti non nuovo dice il presidente Ronald Lauder e le multe si sono rivelate inefficaci, bisogna applicare delle sanzioni pi dure.

il raid con unazione di tifosi. Un fatto certo c, per: per ora il pm Stefano Pesci non contesta il reato di razzismo agli arrestati, Francesco Ianari e Mauro Pinnelli, che sono nel carcere di Regina Coeli e domani mattina saranno interrogati dal gip Antonella Capri. Lavvocato del primo, Lorenzo Contucci, ha dichiarato: La storia ci dice che quando arrivano tifosi inglesi a Roma succede sempre qualcosa. Quelli di Campo de Fiori potevano essere anche dellArsenal, non sarebbe cambiato nulla. Molto pi semplicemente lipotesi investigativa nel mirino sarebbero finiti quel-

li del Tottenham, trofeo da esibire a futura memoria. Con la partecipazione di alcuni colleghi del West Ham, sui quali non pu essere sottovalutato un aspetto: domani a Londra c il derby Tottenham-West Ham. Coi tifosi degli Spurs in fibrillazione, come racconta un retroscena: due sere fa, allOlimpico, la polizia ha effettuato due cariche nei confronti degli inglesi, che avrebbero voluto vendicarsi prontamente dei fatti di Campo de Fiori attaccando i laziali.
Nuovi arresti? Ianari e Pinnelli,

in ogni caso, hanno gi ammesso di aver partecipato allaggua-

to. I due avrebbero per specificato di aver solo risposto allaggressione. A inchiodarli ci sarebbero i tabulati telefonici e le immagini di alcune telecamere. I filmati delle zone limitrofe a Campo de Fiori, oltre agli sms scambiati per organizzarsi, sono al vaglio degli inquirenti, che ieri avrebbero riconosciuto tifosi laziali gi noti alle forze dellordine. A breve, perci, potrebbero scattare nuovi arresti. Non che la cosa interessi pi di tanto i gruppi leader delle due tifoserie (anzi piuttosto infastiditi da tutto questo trambusto), dei quali i due arrestati e gli altri partecipanti al

QUI FIORENTINA OLIVERA GIOCHER AL POSTO DELLO SQUALIFICATO PIZARRO

Piede k.o.: Jo-Jo rimane fuori Montella punta su Ljajic-Toni


Lattaccante viola ha un fastidio allalluce destro: rientra mercoled in Coppa Italia
GIOVANNI SARDELLI FIRENZE

IL NUMERO

4
2

A BARI IL PORTIERE PARLA DI CONTE

Nubi nere, ma passeggere. Jovetic non partir dal primo minuto contro il Torino. Il rientro, comunque, slitta appena di una manciata di giorni. Mercoled arriva al Franchi la Juve Stabia (Coppa Italia) e Jove, almeno un tempo, lo giocher. Per ora la prudenza batte al fotofinish la voglia di vederlo in campo. A Toni e Ljajic, cinque gol in due in campionato, il compito di non farlo rimpiangere.
Stevan Jovetic, 23 anni, ha gi saltato le gare contro Milan e Atalanta PLP
Alluce e dintorni Oggi verr sta-

bilito se depennare il nome di Jovetic anche dalla lista dei convocati. Nonostante la tentazione di portarlo a Torino sia forte. Ma cosa costringe Jo a saltare la terza gara consecutiva? Il mistero, infittitosi negli ultimi giorni, presto svelato: e non ha niente a che fare con il precedente infortunio muscolare al soleo della gamba sinistra del 4 novembre scorso. Lesione guarita da giorni e secondo i tempi prestabiliti (due settimane). Trattasi piuttosto di fastidio al musco-

Anche senza il montenegrino il bilancio positivo: 2 vittorie e 7 gol segnati

lo intorno allalluce del piede destro. Problema da sovraccarico creatosi conseguentemente alla voglia del numero 8 viola di tornare a disposizione per la sfida di domenica scorsa. Nella rifinitura che ha preceduto il match contro lAtalanta di Colantuono, Jovetic ed i medici viola hanno capito che qualcosa non andava. Saltando quindi anche quella partita. Le sedute differenziate degli ultimi giorni hanno quasi risolto il problema. Quasi appunto.

Due su due Se il valore di Jovetic non pu essere messo in discussione, la Fiorentina riuscita in ogni caso a sopperire allassenza del proprio campione: con un impianto di gioco in grado di esaltare le caratteristiche dei sostituti. Come accaduto con Milan ed Atalanta, anche domani in attacco toccher alla coppia Ljajic-Toni. Sei punti e sette reti realizzate nelle due gare in questione, lasciano abbastanza tranquillo Montella. Che non vede comunque lora di poter contare nuovamente su Jo. Considerato che a problema si aggiunge problema. Ovvero la squalifica di Pizarro. Anche in questo caso la statistica viene in soccorso dei viola. Il regista cileno ha fino ad ora saltato due gare di campionato, con Bologna e Lazio. Partite in cui sono arrivati sei punti. Il logico ottimismo cozza contro la successiva riflessione. Mai Jovetic e Pizarro sono venuti meno nella stessa partita. Se la Viola riuscir a superare anche questo esame, un altro gradino della scala che porta al riconoscimento di grande squadra verr scalato. Intanto a centrocampo, tra Aquilani e Borja Valero, si piazzer Olivera. Confermati Pasqual, che dovr contenere lo spirito di rivalsa di Cerci, e Cuadrado sulle fasce: inalterato il terzetto difensivo, numeri alla mano il secondo meno battuto del campionato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le partite nel mirino Sono 2 le partite sotto la lente della procura di Bari che ruotano intorno allinterrogatorio di Gillet (nella foto): Bari-Treviso 0-1 (maggio 2008), SalernitanaBari 3-2 (maggio 2009). Per gli investigatori sono state alterate: nella seconda gara c stato anche un passaggio di soldi (circa 230 mila euro)

Inchiesta chiusa Nel verbale di Gillet il giallo Colombo


Il procuratore Stefano Palazzi presto avr da Bari le carte dellinchiesta avviata alla chiusura dopo linformativa finale dei carabinieri. E dai verbali si scopre una vicenda che in qualche modo anticipa il derby Juve-Toro di sabato prossimo. Non riguarda le squadre, ma Franois Gillet e Antonio Conte. Tutto gira intorno allinterrogatorio del portiere granata dello scorso agosto a Bari, nellambito delle indagini sul calcioscommesse: circa 20 i calciatori indagati per frode sportiva (Gillet compreso). Due gare nel mirino: Bari-Treviso 0-1, Salernitana-Bari 3-2. Gli inquirenti non hanno dubbi: match alterati e nella seconda c stato anche un passaggio di soldi (circa 230 mila euro). Tra gli indagati non c il tecnico della Juve: i magistrati lo hanno ascoltato come persona informata sui fatti e tale rimasto.
Colombo e la farsa Il verbale di Gillet, per, potrebbe avere un peso diverso per la giustizia sportiva. Il portiere, alla terza sollecitazione, ha ricordato: Colombo disse al mister che non voleva giocare perch la sfida sarebbe stata una farsa. Segue, nel racconto di Gillet, la sfuriata di Conte che poi avrebbe chiamato Kutuzov: Tocca a te. E impegnati. In sostanza il rifiuto di Colombo (che si avvalso della facolt di non rispondere davanti ai pm) e le motivazioni date al tecnico potrebbero prefigurare unomessa denuncia. Gillet e Kutuzov dovranno spiegare davanti a Palazzi il senso delle loro frasi, anche perch ultimamente avevano fatto intendere di voler precisare alcuni passaggi. Kutuzov in tv ha gi difeso a spada tratta Conte, che durante il suo interrogatorio ha respinto ogni accusa, smontando la versione di Gillet: La gara con la Salernitana ha spiegato era s particolare, ma solo perch loro si dovevano salvare e si sapeva che i nostri tifosi erano gemellati con quelli campani. A me per non interessava: a tutti i giocatori ho chiesto il solito impegno anche se eravamo stati promossi. Gioco sempre per vincere. Colombo mi ha parlato di una farsa? Mai accaduto.
cen
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

13

HANNO DETTO

d
S

DOPO LOPERAZIONE IL CHIRURGO: MI SCUSO PER LA CITT

I BIANCOCELESTI

il futuro

Erano in tanti Adesso voglio solo dimenticare


Le parole di Ashley, il ferito pi grave ora fuori pericolo: Tutto successo in fretta, che paura
MARCO CALABRESI ROMA

Dubbi Klose Hernanes per lUdinese


Hernanes e Klose a rischio per lUdinese, Zarate fuori causa per un paio di settimane e sempre pi fuori dal progetto. una Lazio con qualche cerotto di troppo quella tornata in campo ieri a Formello allindomani del match con il Tottenham. Per un Konko pienamente recuperato (il francese aveva saltato la gara con gli inglesi per noie muscolari) ci sono un Klose ancora alle prese con la contusione alla caviglia destra e un Hernanes uscito malconcio dal match di coppa. Entrambi dovrebbero farcela, anche perch c tempo per recuperare fino a marted, ma al momento non c certezza. Quello che rischia di pi il brasiliano, anche se gli esami cui stato sottoposto ieri hanno evidenziato come sia lieve lentit della contrattura al gluteo rimediata con il Tottenham. Pi seria la situazione di Zarate, alle prese con una contrattura ai flessori della coscia destra: dovr stare fermo 10-15 giorni. Largentino, peraltro, sempre pi lontano dalla Lazio. Il suo agente Luis Ruzzi stato nei giorni scorsi in Inghilterra dove ha avuto contatti con Liverpool e Stoke City. Le relative trattative potrebbero decollare la prossima settimana, quando Ruzzi sar di nuovo in Inghilterra.

Lidea di Lotito Fare di Gascoigne un uomo Lazio


STEFANO CIERI ROMA

Giuseppe Pecoraro (Prefetto di Roma) Tenderei a escludere la matrice antisemita: non si pu fare lo stesso per i motivi calcistici

Un amarcord dolce e struggente. Offuscato, purtroppo, da quanto ha fatto da contorno a Lazio-Tottenham. Ma il ritorno di Paul Gascoigne allOlimpico per il match tra le squadre pi importanti della sua carriera, stato comunque uno di quei momenti destinati a segnare una svolta nella vita di un uomo e di un club.
Il progetto Eh s, perch quel giro di campo tra gli osanna del popolo laziale oltre a fargli scorrere qualche lacrima di commozione ha aperto, forse, un nuovo capitolo della sua storia. Torner presto a Roma, magari gi a Natale e ci rester per un paio di settimane. Voglio rivedere e riabbracciare tutti gli amici che ho qui, ha detto Gazza gioved. La Lazio, che lo ha voluto ed invitato, pronta ad accoglierlo di nuovo. Anzi, pronta a realizzare con lui un progetto a pi ampio respiro. Testimonial del club, ambasciatore in Inghilterra o addirittura presenza permanente, magari per il settore giovanile: le idee sono tante per rendere i ritorni a Roma di Gascoigne pi frequenti. Listrionico Gazza ne ha cominciato a discutere col presidente Lotito dopo il bagno di folla dellOlimpico. Ne parler di nuovo tra un mese e si vedr, Intanto la storia damore tra Gazza e la Lazio ricominciata. Anzi, non mai finita.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il sangue e una scarpa dopo lagguato ai tifosi del Tottenham che ha portato a un bilancio di 11 feriti, 6 fermi e 2 arresti LAPRESSE

S
Giancarlo Abete (Presidente Figc) razzista e antisemita il movente di unaggressione che danneggia limmagine del nostro calcio

raid non farebbero parte. Piuttosto lagguato, secondo gli inquirenti, sarebbe proprio una conseguenza del vuoto di potere che si venuto a creare nella curva romanista: situazione pericolosa che lascia spazio a iniziative incontrollabili e incontrollate come lagguato al Drunken Ship. Agguato stigmatizzato anche da Joseph Blatter, numero uno della Fifa, che ha twittato: Sono angosciato. I tifosi dovrebbero poter seguire la propria squadra senza finire in ospedale. (ha collaborato Francesco Oddi)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ashley Mills era e resta fuori pericolo. Ieri mattina, per, le sue condizioni erano peggiorate: la tac total Body effettuata al San Camillo aveva evidenziato una tumefazione allaltezza dellarteria femorale recisa dalla coltellata, motivo per cui i medici coordinati dal professor Piergiorgio Cao sono dovuti intervenire chirurgicamente. Il ragazzo in prognosi riservata e ci rimarr almeno per le prossime 24 ore spiega Cao . Ho parlato a lungo con lui, era scioccato emotivamente; al fratello e agli amici, invece, ho chiesto scusa a nome della comunit romana. Bradley, il fratello maggiore, e tre amici sono rimasti nella Capitale e ci rimarranno fin quando Ashley non sar dimesso. Almeno altri tre o quattro giorni dovr restare qui, nel reparto di chirurgia vascolare, fanno sapere dallospedale.

Ashley Mills, 25, stato operato per una lesione allarteria femorale
Racconto Aspettando di lasciare lItalia e di mettere alle spalle tutto quello che successo, Ashley ripercorre (con pi lucidit rispetto alle ore successive laggressione) quanto successo fuori dal Drunken Ship: Adesso non ho paura, ne ho avuta molta di pi in quel momento spiega . successo tutto molto in fretta, siamo stati presi di sorpresa. E credo di essere stato accoltellato pi di una volta. Quanti erano? Tanti. Ero venuto a Roma soltanto per vedere la partita e mi sono ritrovato in ospedale, se avessi saputo che potevano esserci pericoli di questo genere me ne sarei rimasto a casa. Era la prima volta che seguivo il Tottenham allestero, ma non sar lultima. In Italia forse s.
RIPRODUZIONE RISERVATA

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

SERIE A
MERCATO DA PARIGI LALLENATORE ITALIANO CHIUDE A PATO E SI SBILANCIA SUL CENTROCAMPISTA GIALLOROSSO PRIMAVERA

Ancelotti apre a De Rossi: Utile per la Champions


ALESSANDRO GRANDESSO twitter@calciofrancese PARIGI

Atalanta-Chievo sfida da brividi


La 12a giornata del campionato Primavera (ore 14.30). Girone A Empoli-Pro Vercelli, Novara-Genoa, Sampdoria-Cagliari, Siena-Grosseto, Spezia-Parma, Livorno-Juventus (domani ore 11), Torino-Fiorentina (domani ore 11, SportItalia). Class. (prime): Fiorentina 28; Juventus 23; Genoa, Torino, Novara, Empoli 19. Girone B - Udinese-Milan (ore 14, SportItalia), Atalanta-Chievo, Cesena-Modena, Cittadella-Varese, Verona-Brescia, Inter-Padova, Sassuolo-Bologna. Class. (prime): Atalanta 30; Chievo 24; Inter, Bologna 22. Girone C - Catania-Ascoli (ore 11), Lazio-Vicenza (ore 11), Pescara-Crotone (ore 11), Ternana-Reggina (ore 11), Palermo-Napoli (ore 14), Lanciano-Roma, Juve Stabia-Bari (domani 14.30). Class. (prime): Napoli 25; Roma, Palermo 21.

Carlo Ancelotti la butta l, travestita da battuta, nonostante da giorni schivi domande sul mercato: Quello invernale gi chiuso. In realt la storia tra il Psg e Daniele De Rossi si sta gi scrivendo, e ieri emerso un nuovo spiraglio per una squadra che gi negli ottavi di Champions. Dove fa-

rebbero comodo lesperienza e la qualit di De Rossi, uno che come dice Ancelotti a differenza di Pato, in Champions pu giocare. Appunto. Il piano potrebbe consolidarsi in tempi rapidi, anche perch i rapporti De Rossi-Zeman restano tesi: Problemi che non mi riguardano, glissa Ancelotti. Ma rimangono sotto osservazione i movimenti a Roma, dove scricchiola lo status di intoccabile del centrocampista sia agli occhi dei tifosi sia della so-

ciet, alle prese con i conti in rosso e pronta ad ascoltare offerte. De Rossi, sotto contratto fino al 2017, guadagna circa 6 milioni a stagione, e potrebbe essere ceduto per una ventina di milioni. Un dettaglio per il ricco e ambizioso Psg, che potrebbe essere disturbato solo dal Real Madrid, se si liberasse di Khedira. Il Manchester City sembra fuori dai giochi. Ancelotti ha una carta in pi: il fascino della Ville Lumire.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il centrocampista giallorosso Daniele De Rossi, 29 anni LAPRESSE

Baldini luomo giusto E Zeman ha un po deluso


Il maestro Galeone: Sono stato il primo tecnico del d.g. della Roma Ha allestito un gruppo super, ma ora attenzione al Pescara di Bergodi
MASSIMO CECCHINI ROMA

HA DETTO

d
S

C un tempo per sognare una strada ed uno per essere soddisfatti del proprio percorso. A 71 anni, Giovanni Galeone sa guardarsi indietro con lintelligenza di chi ha camminato con scarpe a volte poco adatte al proprio piede, e forse per questo un pizzico di nostalgia gli sfugge. Stavolta ad esempio, quando sincontrano quel Pescara, che non ha mai dimenticato, e la Roma, diretta da uno degli allievi prediletti della sua giovent tecnica: Franco Baldini.
Galeone, lei stato il primo allenatore che lattuale d.g. giallorosso ha avuto nella sua carriera da professionista.

ho pensato: prima provo la verticalizzazione, se poi non mi riesce tento laggiramento. Insomma, io ero un po un misto tra il boemo e lo spagnolo.
Sentiamo un pizzico di rimpianto nella sua voce...

Esatto, nella Sangiovannese (1979-80, ndr) in C2. Mi portava un olio buonissimo da Reggello, in Toscana. Era il mio pupillo. Intelligentissimo, con grande personalit e carisma anche fuori dal campo, nonostante avesse solo 19 anni. Aveva grande tecnica, gli piaceva il bel gioco. In carriera ha fatto meno di quello che poteva, per poi da dirigente si tolto tante soddisfazioni.
Eppure a Roma lui e il suo staff hanno ricevuto tante critiche.

fanno quasi mai fallo eppure vincono sempre. Certo, la Roma in due anni ha speso tanto, ma Baldini e Sabatini sono competenti e hanno comperato giocatori fortissimi. Ma ci pensate? Oltre a un fenomeno come Totti, hanno Lamela, De Rossi, Pjanic, Osvaldo. Mai avuto in carriera giocatori cos bravi tutti insieme. Tecnicamente per me sono la prima o la seconda squadra del campionato.
E allora dov lerrore?

chio. E occorre tempo.


Accidenti, qui siamo alla contaminazione sportiva pura.

Chi ama il calcio dovrebbe conoscere il basket. Io ai miei ragazzi lo facevo giocare sempre e ognuno mostrava gli stessi difetti che aveva nel calcio. Lho detto anche ad Allegri: guarda che la tua difesa a volte dovrebbe studiare il basket. Se hai davanti Larry Bird non puoi andare subito a rimbalzo, devi cercare di non farlo tirare.
Tornando alla Roma?

Baldini e Zeman ANSA In basso Giovanni Galeone OMEGA

Lasci perdere. Franco mi ha sempre stimato, ma ormai mi sono ritirato. Se avessi dieci anni di meno... Comunque invece di essere delusi da Baldini, i tifosi dovrebbero esserlo un po da Luis Enrique e molto da Zeman. Franco secondo me pi vicino al calcio dello spagnolo. Quello del boemo il solito, non ha cambiato mai n metodi n tattiche. spettacolare, ma ormai gli avversari lo conoscono. Ci pensa che lanno scorso in B ha realizzato 90 gol, ma ne ha subiti 55? Una cifra incredibile, perch in A poi non ti fanno mica segnare cos tanto.
Vero, ma sulla carta contro il suo Pescara non ci dovrebbe essere partita.

Su Bergodi un tipo sveglio. Non c gran roba in Serie A, per questo penso che la salvezza sia possibile. Dal punto di vista tattico, per, io sposterei pi avanti uno bravo come Quintero

Taccuino
LARRIVEY E RAGATZU

Cagliari, doppio taglio


(m.f.) Doppia rescissione al Cagliari. Sicura quella di Ragatzu, attaccante 21enne. Molto probabi le quella di Larrivey, 28enne argen tino arrivato in rossobl nel 2007.

FORFEIT AL PARMA

Pabon corre dal figlio S


Su Luis Enrique Baldini pi vicino al calcio dello spagnolo che a quello di Zeman. Il primo orizzontale, il secondo verticale: io ero un mix. Se avessi 10 anni di meno...
(s.p.) Dorlan Pabon, attac cante del Parma, tornato in Co lombia per assistere il figlioletto malato. Emiliano, nato poche setti mane fa, in condizioni molto se rie. Tutto il Parma vicino a Dor lan e augura al piccolo Emiliano di rimettersi presto ha scritto il club sul proprio sito.

SAMPDORIA

Nuova ipotesi stadio


Uno spiraglio per la realizza zione di un nuovo stadio targato Sampdoria. La famiglia Garrone, in cassati i no per le precedenti opzio ni cittadine (zone aeroporto e Coli sa), ha trovato unapertura di fron te allidea di costruire un proprio im pianto al posto dellattuale pala sport in zona fiera. Per ora si tratta di una semplice idea che dovr es sere sviluppata. Il Coni Liguria ha dato parere negativo ma nel nuovo impianto potrebbe trovare spazio anche un palazzetto da 2mila posti.

Sbagliate. Dopo il k.o. con la Juve ho sentito lui e Sabatini fare autocritica parlando di grinta. Macch grinta: nel calcio serve la tecnica. Barcellona e Bayern non

Be, forse nel passaggio dal calcio orizzontale di Luis Enrique a quello verticale di Zeman. come se nel basket passi da Obradovic a DAntoni: cambia parec-

Vede, tutti noi zonisti siamo stati ispirati da un maestro come Liedholm, ma ad un certo punto io

Sulla carta il Pescara una vittima sacrificale, ma attenzione a Bergodi, un tipo sveglio. E poi in serie A ora c poca roba, un calcio misero. Perci penso che la salvezza sia possibile. Dal punto di vista tattico, poi, se il nuovo allenatore sposta pi avanti uno bravo come Quintero potrebbe dare qualche fastidio a tutti, anche alla Roma. In panchina, daltronde, c sempre Zeman....
RIPRODUZIONE RISERVATA

ASSEMBLEA IL 3 DICEMBRE

Statuto in Lega
IL POSTICIPO DI LUNED ASSENTE CAVANI PER SQUALIFICA, IL TECNICO PUNTA SULLA COPPIA DI ATTACCANTI

Napoli a Is Arenas con Pandev e Insigne


Mazzarri: Sono soddisfatto: abbiamo sette punti in pi dellanno scorso
MIMMO MALFITANO NAPOLI

Si terr luned 3 dicembre al le 12 lassemblea di Lega A: allordi ne del giorno i criteri di distribuzio ne del paracadute per le tre retro cesse nel periodo 2012 15, dei con tributi per le italiane in Europa Lea gue e il nuovo statuto.

Ripassando i numeri dopo il gioved europeo, c pi di un dato che esalta il lavoro di Walter Mazzarri. La vittoria di Stoccolma, tanto per intenderci, gli servita per archiviare il primo obbiettivo di met stagione: la qualificazione ai sedi-

cesimi di Europa League. Gli manca lultima gara, in programma al San Paolo contro il Psv Eindhoven, per chiudere la fase a gironi. Se dovesse battere gli olandesi, chiuderebbe addirittura a 12 punti, uno in pi di quelli ottenuti nella passata stagione in Champions League. Un rendimento che era stato messo sottaccusa nelle prime due trasferte, con le sconfitte contro il Psv e il Dnipro, ma che il Napoli ha saputo ribaltare proprio con la vittoria di gioved sera e quella precedente, al San Paolo, contro gli ucraini.
Pi sette Il cammino europeo va di pari passo con quello in campionato. Eppure gli ultimi

Walter Mazzarri, 51 anni INFOPHOTO

due pareggi hanno determinato la delusione della gente che non ha esitato a fischiare la squadra. Un comportamento che ha infastidito, e non poco, lallenatore, che ha ribadito il suo pensiero a proposito. Io non ho appunti da fare ai ragazzi. Sono soddisfatto del loro rendimento che, finora, ha prodotto 7 punti in pi rispetto allanno scorso. Si affida ai numeri, dunque, il tecnico napoletano per respingere le critiche. Alla squadra, ha detto, non ha nulla da rimproverare, perch i pareggi contro Torino e Milan, al San Paolo, sono stati determinati da episodi contrari. Lontano da Fuorigrotta, il suo Napoli sta dando il meglio. Ha per-

so solo 2 volte, contro Juve e Atalanta, e luned sera, nel posticipo, sar a Cagliari. Una partita tosta, che Mazzarri teme pi di ogni altra cosa, in questo momento. Pulga e Lopez hanno fatto un buon lavoro, rimettendo in piedi una squadra che sembrava spacciata. Il pareggio di San Siro, contro lInter, ha evidenziato uno stato di forma apprezzabile che dovrebbe permettere agli isolani di affrontare il Napoli senza alcun timore. Tra laltro, lassenza di Edinson Cavani, per squalifica, dovrebbe rendere tutto pi semplice. E Mazzarri ha gi pronta la coppia Pandev-Insigne per abbattere la resistenza del Cagliari.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CALCIO A 5

Riprende il torneo
Dopo il Mondiale torna la Se rie A con la 6a giornata, ore 18: Mar ca Verona (17.30); Venezia Puti gnano; Bologna Acqua&Sapone; Lazio Rieti; Pescara Genzano; Na poli Luparense (18.30); Asti Mon tesilvano (20.30, RaiSport 2).

SERIE A DONNE

Tavagnacco a Como
(f.sal.) Oggi 10a giornata (ore 14.30): Chiasiellis Brescia, Co mo Tavagnacco, Lazio Riviera Ro magna, Mozzanica Firenze, Napo li Fiammamonza, Perugia Verona, Pordenone Torino, Torres Mozze cane. Class. (prime): Tavagnacco 23, Torres 21, Brescia 20.

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

16

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

SERIE A LANTICIPO DELLA 14a GIORNATA

Derby al top
Palermo e Catania, il bello di sfidarsi in A
Stasera di fronte per la 13a volta di fila: record in campionato Gasperini aggrappato alla panchina, se perde rischia laddio
Perch vedere
per 12 volte consecutivamente in serie A e con quello di stasera fanno 13. Un record assoluto ben al di sopra di quelle lontanissime 4 sfide di fila inanellate in A mezzo secolo fa, dal 1961 al 63. Con Zamparini (sbarcato nellIsola nel 2002) e Pulvirenti che prese il Catania un paio danni dopo, i 2 club dellIsola hanno conosciuto unepoca doro.
Da Raciti a Caserta Di questi 6

un solo giocatore che in questi anni di A riuscito a segnare con entrambe le casacche: Fabio Caserta, uscito battuto tutte e 2 le volte che ha segnato. La prima con la maglia del Catania proprio quel 2 febbraio 2007, laltra il 2 dicembre di quello stesso anno, realizzando lunico gol del Palermo sconfitto 3 a 1 dal Catania.
Da Pastore a Mascara Anche lunico autogol firmato da un altro calciatore che non gioca pi in Sicilia, Federico Balzaretti che inaugur le marcature del poker rossazzurro al Cibali l11 aprile del 2011. Quella partita cost il posto al tecnico del Palermo, Cosmi. E non fu il solo, prima di lui nella stagione precedente a lasciarci le penne era stato Zenga, per altro ex rossazzurro e lanno scorso per ultimo Mangia: un licenziamento allanno nellultimo triennio. E in caso di brutto k.o. alla lista si potrebbe aggiungere Gian Piero Gasperini, che a Palermo deve risalire la corrente di una classifica da brividi. Gol Lunica tripletta lha messa

story
Caserta unico a perdere con entrambe Mascara re del gol

PALERMO- CATANIA
Non solo un derby, in palio punti pesanti. Il Palermo impelagato nella zona retrocessione, il Catania pu guardare allEuropa
Barbera, ore 20.45

20 settembre 2006 Di nuovo in A dopo 43 anni Lultimo derby nella massima serie risaliva al 17 febbraio 1963. Ritorno pirotecnico: finisce 5-3 per i rosanero

FRANCESCO CARUSO

Un romanzo popolare e avvincente, lungo 76 anni. Almeno se riferito alle sole sfide di campionato dove per la prima volta Catania e Palermo incrociarono i tacchetti il primo novembre 1936, le 2 siciliane stavano in serie B e la gara fin 1 a 1. In Coppa Italia invece avevano giocato quasi un anno prima, il 26 dicembre 1935, successo rossazzurro per 1 a 0. Da allora Catania e Palermo si sono fronteggiate a tutti i livelli, dalla massima serie alla C. Mai per era accaduto come in questi ultimi 7 anni di affrontarsi

Gian Piero Gasperini, 54 LAPRESSE

Rolando Maran, 49 anni LAPRESSE

anni, il primo fu il pi amaro. Nella gara di ritorno giocata al Cibali il 2 febbraio 2007, proprio alla vigilia dei festeggiamenti di SantAgata, Patrona di Catania, fu ucciso lispettore capo di Polizia, Filippo Raciti. Poteva essere una grande festa con le due squadre appaiate in quel momento al quarto posto in classifica, fu invece una pagina tragica. Per la cronaca, ebbe la meglio il Palermo (2 a 1) che aveva vinto pure allandata nella gara che rimane in assoluto quella con pi gol: 5 a 3. Voltiamo pagina per annotare una curiosit di queste 12 partite. C

a segno largentino Pastore (oggi al Paris Saint Germain) il 14 novembre 2010 per il 3 a 1 rosanero. Mentre il capocannoniere di sempre Mascara che di reti ne ha segnate in tutto 4 in altrettante sfide, 2 al Cibali e 2 alla Favorita. Il pi bello e spettacolare rimane quello da met campo realizzato nella vittoria pi importante in trasferta, ottenuta dal Catania il primo marzo del 2009: 0 a 4. Chiudiamo con Maran che non ha mai affrontato il Palermo ma imbattuto contro Gasperini senza aver subito gol: Brescia-Crotone 2-0 nel 2005, Genoa-Bari 0-0 nel 2006 (Maran era al Bari), sempre in B. Stasera il tredicesimo capitolo del romanzo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1 marzo 2009 Poker con ciliegina Un derby consegnato alla storia. Poker rossazzurro al Barbera con eurogol di Mascara da 50 metri: 0-4

14 novembre 2010 Pastore, nasce una stella Il Palermo strapazza il Catania 3-1. show di Javier Pastore, alla prima e unica tripletta italiana

QUI PALERMO

QUI CATANIA

Viola verso la conferma Rebus Kurtic


PALERMO Gian Piero Gasperini dovrebbe avere risolto il rebus a centrocampo. E Nicolas Viola il candidato a sostituire lo squalificato Barreto. Lex centrocampista della Reggina va verso il debutto da titolare in campionato. Lunica presenza, finora, lha collezionata domenica scorsa a Bologna. Per Viola sar il secondo derby stagionale, dopo quello giocato con la formazione Primavera a Catania a settembre. Tra le opzioni del Gasp cera anche quella di riportare Donati a centrocampo. Per non stravolgere, per, lassetto della squadra il tecnico ha deciso di affidarsi al giovane regista. Una scommessa, considerato lo scarso minutaggio di Viola, che per, consente al Palermo di avere, oltre a Donati, un altro elemento in grado di impostare la manovra. Resta aperto, invece, il ballottaggio tra Kurtic e Rios. Lo sloveno, comunque, sembra in vantaggio per partire dallinizio. Per il resto tutto secondo copione. In attacco torna Miccoli ed a lui che il Palermo si affida per trovare i gol decisivi che consentano di abbandonare la zona salvezza. Dybala, quindi, torna in panchina. Ma una carta che il tecnico quasi sicuramente si giocher nel corso della gara. Dietro al capitano rosanero agiranno Brienza e Ilicic.
Fabrizio Vitale
RIPRODUZIONE RISERVATA

Maran sceglie Morimoto Biagianti out


CATANIA Le anticipazioni della vigilia sono state confermate: Bergessio non stato convocato per il derby di Palermo. Il Catania dovr fare a meno del centravanti, infortunato al polpaccio, ma anche del centrocampista Biagianti. I due, sostituiti nei primi 30 del confronto con il Chievo, resteranno a casa a soffrire, dinanzi alla tv. In campo, dunque, Izco a centrocampo, mentre la sorpresa la scelta di Morimoto al centro dellattacco: Con il gioco di Maran posso sfruttare i cross. Aspetto la mia occasione. arrivata. Va quindi in panchina il favorito della vigilia, Doukara, che aveva confidato: Sogno il primo gol, sarebbe favoloso centrare la porta, per la prima volta, nel massimo campionato. Che sia un gol vincente, per. Maran conferma il 4 3 3 intenzioni bellicose, ma fuori casa non mai venuta meno lambizione di vincere con tutti i titolarissimi, ma senza Bergessio. La continuit passa per limpegno che tutto il gruppo riesce a confermare giorno dopo giorno, dice sempre alla vigilia di ogni confronto. Ieri rimasto in silenzio, ordine di scuderia, ma il suo pensiero ormai notissimo. Arriveranno, a Palermo, 600 tifosi, tutti coloro a cui sar concesso lingresso nella zona ospiti. Scortatissimi, s, ma in uno stadio in cui non si registrer il pienone.
Giovanni Finocchiaro
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17

18

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

IL CALCIO CHE
INCHIESTA DELLA GAZZETTA
ANDREA AGNELLI

Pi peso a una Lega moderna


Il no1 della Juventus lora di un Testo unico dello sport
1 Esiste un problema di rappresentanza del calcio professionistico di alto livello, che va riconosciuto dalle componenti con una netta separazione degli indirizzi strategici. La Figc deve mettere le Leghe e i club nelle condizioni di operare al meglio nei rispettivi contesti. Le societ tutte, investendo somme ingenti e assumendosi i rischi, curano la crescita degli atleti (patrimonio nazionale quando giocano in azzurro) e producono i contenuti dellintrattenimento sportivo. La Serie A il prodotto di punta, che la Lega distribuisce sul mercato in virt della Melandri. Servono una governance moderna e strutture manageriali idonee per massimizzarne il valore, anche nellinteresse della redistribuzione. Una Lega A forte ed efficace interesse di Figc, Lega B, Lega Pro e Lnd, e il presupposto per sostenere la competizione internazionale.

I NUMERI

i milioni di fatturato del Real Madrid al netto delle plusvalenze. Il club madridista primo in questa graduatoria davanti a Barcellona (485), Manchester Utd (396), Bayern (368): il Milan a 243 milioni (nel 2011), la Juve a 199, lInter a 191.

514

Cambiamo c
Le idee dei presidenti per crescere in Europa
Cruciali saranno gli snodi elettorali, dalla A al Coni: gli stadi sono la priorit, ma serve tanto altro. Con uno spirito unitario
MARCO IARIA twitter@marcoiaria1

2 Club e istituzioni risolvano prioritariamente il problema impianti. Nuovi stadi, sicuri e accoglienti, aumentano il valore del prodotto calcio migliorando lesperienza di tifosi e spettatori tv. Lo Juventus Stadium lo dimostra.

il peso dei ricavi da stadio sul totale del fatturato in Serie A. In Premier incidono per il 24%, in Bundesliga per il 23% e in Liga per il 25%.

13%

Il pulsante sul frullatore delle idee stato schiacciato. Idee dal basso, da quel pubblico che si disamorato e che va riconquistato, idee dallalto, dai presidenti (o proprietari) della Serie A, ai quali abbiamo

chiesto di lanciare tre-proposte-tre per salvare il calcio italiano. Che poi il filo conduttore della nostra inchiesta iniziata una settimana fa e che ha lambizione di offrire un contributo per riscrivere le regole, rivitalizzare il sistema, andare oltre i personalismi, rimettere al centro di tutto il gioco e il pubblico. Quello degli stadi

un refrain che sentiamo da troppo tempo. Non c nessuno che non individui nel loro ammodernamento il passaggio indispensabile per recuperare il gap con lestero. Ma in attesa del Parlamento, e di un percorso di almeno 5-10 anni, molte cose vanno fatte subito. I patron del massimo campionato ne sono convinti tanto da

prodigarsi in queste pagine in uno sfoggio di spunti, eppure finora i litigi e le gelosie hanno prevalso sul bene comune.
Appuntamenti Ecco perch sar

cruciale lo snodo elettorale dei prossimi mesi: prima di Natale la Lega di A, il 14 gennaio la Federazione e il 19 febbraio il Coni. Attenzione, non che la fi-

LE TRE COSE DA FARE PER SALVARE IL PALLONE ITALIANO


1 Riportare il grande pubblico negli stadi, favorendo anche lo sviPATRON luppo di una nuova generazione FIORENTINA di impianti moderni. La partita di calcio deve diventare unoccasione per una bella giornata con le proprie famiglie, come in altri paesi europei. importante coinvolgere sempre di pi le scuole, come a Firenze. Il calcio un divertimento ma anche uno straordinario mezzo di comunicazione che consente di trasmettere messaggi di solidariet, specie in momenti delicati come questo. 2 Dedicare maggiori risorse allo sviluppo dei settori giovanili, il motore del calcio del futuro. Introdurre, come in Spagna e in Germania, la possibilit che le squadre B dei club di Serie A, formate per la gran parte dai calciatori dei settori giovanili, partecipino ai campionati professionistici minori. Tutte le esperienze e gli studi in materia confermano che una vera maturazione dei giovani passa attraverso il confronto continuo con i pi esperti. 3 Per garantire una migliore sostenibilit economica del sistema, applicare anche in Italia le norme del Financial Fair Play introdotto dallUefa: non solo in Serie A, ma in tutte le divisioni professionistiche, con la gradualit necessaria nellindividuazione dei criteri e dei requisiti per ottenere liscrizione ai diversi campionati. Affidare a un organismo indipendente lincarico di riscrivere un sistema di regole di funzionamento della Lega di A adeguato allevoluzione economico-finanziaria del sistema calcio italiano e alle migliori esperienze internazionali.
ANDREA DELLA VALLE CLAUDIO LOTITO

1 Va approvata subito la legge

3 Lo sport professionistico ha bisogno di un quadro normativo di riferimento allaltezza per esprimersi al massimo. La Legge 91 ha pi di 30 anni, e va adeguata. La giustizia sportiva non offre le dovute tutele ai soggetti che operano nel settore, esponendoli a rischi ingiusti, personali ed economici. Diritti pacifici quali la difesa appaiono compromessi. I club italiani non riescono a competere con quelli stranieri nello sfruttamento dei marchi a causa dellincontrastata contraffazione. Un suicidio, per un Paese che fa della qualit la leva determinante dellexport. La competizione oggi internazionale: usciamo dallisolamento e confrontiamo coi migliori nel mondo, pena limpoverimento economico e tecnico. Rappresentando lo sport in Italia l1,6% del Pil e la passione di milioni di tifosi e praticanti, mi chiedo se non sia ora di pensare a un Testo unico dello sport per affrontare sistematicamente tutti questi temi.

Andrea Agnelli, 36 anni INSIDE

sugli stadi, per la quale sta prePRESIDENTE valendo una concezione borLAZIO bonica dello Stato, col totem del vincolo. Il testo cos com uscito dai lavori parlamentari rappresenta un giusto compromesso, ora non prevalgano i radicalismi. Con stadi polifunzionali si otterrebbero maggiori ricavi, una pi stabile patrimonializzazione delle societ e il tifoso smetterebbe di essere un cliente per diventare parte integrante della squadra. 2 Una riforma globale dei campionati per assicurare sostenibilit al sistema e liberare risorse, con una Serie A a 18 squadre, una B a 18, una retrocessione diretta e laltra attraverso uno spareggio con una di B. Bene la riduzione a 60 della Lega Pro ma siamo sicuri che si trovano 60 club in grado di essere competitivi? I fattori chiave da prendere in considerazione sono il bacino dutenza e la forza imprenditoriale. 3 Serve un pacchetto di riforme, una parte attraverso la revisione delle Noif e dello statuto federale, unaltra con un passaggio in Parlamento. La Legge 91 sul professionismo (riguarda non solo il calcio, ndr) fuori dal tempo, da quando fu promulgata il calcio stato stravolta: si passati dalle societ senza fini di lucro alle quotazioni in Borsa. Poi va riformata la giustizia sportiva e bisogna pensare di introdurre la tecnologia per supportare gli arbitri. Se lha fatto il tennis con locchio di falco, perch non pu farlo il calcio?

1 La legge sugli stadi diventa fondamentale perch quelli nuovi VICE PRESIDENTE devono diventare dei contenitoSAMPDORIA ri che vadano al di l della singola partita. Devono offrire sicurezza, comfort, servizi, attrazione e divertimento oltre a un miglioramento delle procedure daccesso. Bisogna riuscire a far vivere la gara come una festa e il modello da seguire quello tedesco. 2 Recupero di credibilit. Occorre unopera di restyling sulla governance della Lega Calci. La Lega deve potersi dedicare alla risoluzione di problemi strategici per il bene di tutto il movimento calcistico nazionale senza ostacoli o intoppi con conflittualit individuali su problematiche di breve periodo. Tutto il nostro mondo deve entrare nellottica di idee che il calcio si sta trasformando in spettacolo. Oggi vi da parte di tutti un atteggiamento speculativo nellinteresse del risultato a scapito dello spettacolo stesso. Si rende necessario un cambio culturale e uninterpretazione delle regole anche legate alla giustizia sportiva da una parte con sanzioni pi severe e dallaltra pi elastiche a vantaggio dello spettacolo in campo e sugli spalti. 3 Il riequilibrio economico non rimandabile. La stragrande maggioranza delle societ di calcio ha una passivit pesante dovuta al costo del lavoro. Un riequilibrio economico consentirebbe alle societ di recuperare risorse da investire in strutture e sui giovani. Tutto questo potrebbe essere ottenuto con la riduzione del numero di squadre nei campionati o la rivisitazione dei criteri di promozione e retrocessione.
EDOARDO GARRONE

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

2a PUNTATA

cos il calcio
Piccoli tifosi allultimo derby di Genova ANSA

I NUMERI

ADRIANO GALLIANI

gura del presidente (specie per A e Figc) sia quella del commissioner stile Nba in grado di dettar legge. Lacci e lacciuoli rimangono, nonostante le modifiche allo statuto federale e in considerazione delle bozze che circolano in Lega su una governance che non dovrebbe essere rivoluzionata (a parte il trasferimento di alcuni poteri dallassemblea al consiglio). Al di l delle formule, conta per la volont di cambiare. Cos non si pu continuare. I club italiani crescono a un ritmo di gran lunga inferiore rispetto a Real (record da 514 milioni di fatturato), Barcellona (485),
La 1a puntata (17 novembre) ha ospitato un sondaggio per conoscere i desideri del pubblico: stadi comodi, riforma dei tornei e ritorno agli oratori

Manchester Utd (396), Bayern (368): il giro daffari del Milan, al netto delle plusvalenze, di 243 milioni (nel 2011), la Juve a 199, lInter a 191. Per tornare a essere lombelico del mondo c da fare tanta strada, che passa attraverso il giusto compromesso tra le esigenze dei grandi club di essere competitivi e quelle di un sistema che non pu essere decapitato.
Presa di coscienza I club di A adesso non hanno alibi: la suddivisione dei proventi tv stata stabilita fino al 2015, non ci sono pi ostacoli alle riforme tese alla valorizzazione del prodotto campionato e alla riconquista del tifo. Ma indispensabile che le altre componenti non si chiudano a riccio. Lerrore da non commettere illudersi di risolvere i problemi per compartimenti stagni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

lincidenza degli stipendi (1157 milioni nel 2010-11, dati Deloitte) sul fatturato della Serie A. In Premier il rapporto del 70%, nella Liga del 58% e in Bundesliga del 53%.

75%

Esplorare i nuovi mercati


La.d. del Milan In tempi di crisi riscopriamo i vivai
1 Nuova impiantistica sportiva: dobbligo unapprovazione in tempi rapidi della legge sugli stadi per colmare lhandicap che abbiamo col resto dEuropa. Non possiamo pi permetterci di essere indietro su un elemento cos strategico per ogni singolo club e per lintero sistema calcio italiano. Strutture moderne e concepite anche in chiave business possono determinare maggiori ricavi e un ritorno del pubblico. Oggi chiaro a tutti che lo stadio il fulcro di un nuovo concetto di relazione con gli sponsor e i tifosi; manca appunto solo il passaggio legislativo. 2 Potenziamento dei settori giovanili. una via obbligata, ancor pi necessaria in un momento di crisi economica del Paese. Scovare e coltivare giovani talenti in casa significa poter programmare a medio e lungo termine, significa attuare una politica societaria che consenta anche dei risparmi. Baresi e Maldini sono un esempio chiarissimo di cosa significa puntare sul proprio vivaio: calciatori uomini che incarnano i valori del club e che ne diventano bandiere. Oggi abbiamo De Sciglio, un ragazzo molto promettente che gioca in prima squadra dopo aver fatto la trafila nelle nostre giovanili. Si tratta di veri e propri investimenti. 3 Aumento dei ricavi commerciali. Attraverso lesplorazione di nuovi mercati nel mondo, con innovative strategie commerciali e marketing. Investire sul brand, valorizzare il proprio marchio sono gli spunti di partenza per poter poi avviare una politica di sviluppo commerciale a livello internazionale. E nellera della globalit risultano determinanti anche le iniziative digitali che permettono di raggiungere molti milioni di persone in ogni continente.

delle sociePRESIDENTE t: serve apTORINO plicare anche in Italia del fair play finanziario dellUefa che a tutela anche dei giocatori. 2 Fare come nel rugby: la moviola in campo. Darebbe maggiore credibilit e trasparenza. Facciamo il passo finale e diamo questa ulteriore tutela per evitare le polemiche, a volte anche stupide e sbagliate perch io credo nella buona fede dellarbitro. 3 Dobbiamo favorire laccesso agli stadi. Rendere gli stadi piu confortevoli, con stadi di propriet, e migliorare quelli fatiscenti. Non un problema solo di Torino, ma anche di altre citt. Cominciamo a renderli accoglienti. Contemporaneamente sarebbe giusto seguire il modello inglese di non trasmettere tutte le partite in tv. Invoglia la gente ad andare allo stadio. Vedere una partita da casa in uno stadio vuoto desolante.

URBANO CAIRO

1 Solidit

TOMMASO GHIRARDI

1 Maggiore

coesione alPRESIDENTE linterno delPARMA la Lega tra i presidenti. Siamo noi gli unici che possono cambiare il nostro calcio perch lo conosciamo bene e siamo consapevoli dellintero sistema Paese. 2 Riforma completa delle leghe dai Dilettanti in su. Serve uno snellimento profondo, incentivando il calcio dilettantistico che ha una finalit sociale. Meno squadre professionistiche: A e B a 20 squadre con 2 promozioni e 2 retrocessioni, magari inserendo anche lo spareggio tra due squadre di categoria differenti come avviene in qualche paese europeo. 3 Pi autonomia per i nostri dirigenti in materia di rapporti con agenti, settore giovanile, giustizia sportiva. Servono commissioni di tecnici e i nostri tecnici sono i nostri direttori generali e direttori sportivi.

1 Intervenire sugli staPRESIDENTE di: ogni anSIENA no andiamo peggio. La stragrande maggioranza degli impianti non adeguata. 2 Rendere pi interattivo il rapporto tra tifoso e squadra durante la partita, senza arrivare agli eccessi americani: noi abbiamo ripristinato la partitella dei pulcini e giovanissimi prima del riscaldamento delle prime squadre. Rivendicare centralit della squadra rispetto al territorio, anche con iniziative benefiche. 3 Nel 2012 serve che il calcio italiano entri nel 2012. Sacrifichi un po di folklore per sbarcare in un mondo di maggiore managerialit, dalle societ agli organi che ci governano. Dobbiamo riuscire a mantenere lo spirito campanilistico con laffetto della squadra verso i tifosi. Dobbiamo gestire le societ in modo sano: devono essere portatrici di messaggi virtuosi.
MASSIMO MEZZAROMA

ALBANO GUARALDI
PRESIDENTE BOLOGNA

ANTONIO PERCASSI
PRESIDENTE ATALANTA

ANTONINO PULVIRENTI
PRESIDENTE CATANIA

i milioni di perdita aggregata delle societ di Serie A nella stagione 2010-11. Dodici su venti hanno chiuso il bilancio in rosso. Profitti per Bari e Brescia (retrocesse in B al termine di quel campionato), Catania, Lazio, Napoli, Palermo, Parma e Udinese.

285

Adriano Galliani, 68 anni IORIO

1 Patrimonializzazione dei club agevolando la costruzione di impianti di propriet. 2 Riorganizzazione dei campionati con diminuzione del numero delle societ professionistiche. 3 Flessibilit degli ingaggi, incremento della parte variabile legata al raggiungimento di obiettivi.

1 Stadi di propriet, con sfruttamento delle zone commerciali, per incentivare la crescita. 2 Tecnologia in campo di supporto agli arbitri. 3 Maggiore impulso ai settori giovanili, alle accademie, obbligo alle societ di investire sui settori giovanili in percentuale al budget.

1 Stadi nuovi,
siamo rimasti il Paese pi arretrato in Europa in questo settore. 2 Diminuzione delle squadre professionistiche e reintroduzione del semiprofessionismo. 3 Creazione delle squadre B per i club di A: sarebbe pi utile piuttosto che disputare il campionato Primavera.

LE PROPOSTE DEGLI APPASSIONATI ATTRAVERSO FACEBOOK, TWITTER E IL SITO DELLA GAZZETTA

Tifosi in coro: Occorre tagliare gli stipendi


MATTEO BREGA MILANO

Liniziativa Il calcio che vogliAMO stata voluta dalla direzione della Gazzetta dello Sport e dalla Tim, main sponsor del campionato di Serie A. E visto che i protagonisti di questo nostro lungo viaggio sono i lettori, gli spettatori, i tifosi, giusto iniziare a capire come e dove vorrebbero intervenire per ridisegnare il calcio. Ecco allora un po di idee pescate tra Facebook (sul profilo della Gazzetta e su quello della Serie A Tim) e su Twitter (con lhashtag#ilcalciochevogliam o).

Le idee Per Maffin Grottarossa il calcio che vorrebbe quello fatto da ingaggi a 4 zeri, non da 20 miliardi allanno. una presa in giro spendere tutti questi soldi per una partita di calcio quando la situazione economica quella che . Per Roberto Maccarrone bisognerebbe seguire la linea della Juve, stadio di propriet. Marco Barone ha pi idee: Valorizzare i nostri

Altra idea diffusa: Valorizzare i nostri talenti e avviare gli stadi di propriet

talenti, stadi di propriet nuovi, ridurre il prezzo dei biglietti e lo stipendio ai calciatori, riportare gli ultr negli stadi perch senza loro il calcio non c!!. Sulla bacheca della Community sul sito gazzetta.it arrivano suggerimenti: Sarebbe bello riuscire a fare un campionato completo senza nessun tipo di polemica. Forse impossibile, ma sarebbe bello, Riduzione degli stipendi dei calciatori. Moviola in campo come nel tennis: ogni squadra ha diritto ha un numero prestabilito di richieste di moviola. Eliminare lammonizione quando un calciatore si toglie la maglia (a eccezione di scritte offensive). Eliminare lespulsio-

ne nel fallo da ultimo uomo quando viene concesso un calcio di rigore. Introdurre microchip nei palloni per evitare i gol fantasma. Con la moviola e i microchip si eliminerebbero gli arbitri di porta, che non hanno risolto nulla.
Novit Da oggi intanto sar disponibile unapplicazione nuova. Sulle pagine Facebook della Gazzetta e della Serie A Tim si potranno lasciare commenti della lunghezza massima di 150 caratteri che andranno a coprire una maglietta virtuale che potr essere condivisa con gli amici e le pi belle settimanalmente verranno inserite in un tabellone immaginario stile stadio. Alla fine della stagione invece le migliori troveranno spazio sulla Gazzetta cartacea e in un libro dedicato.

Il logo per commentare con la nuova applicazione per Facebook e Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

MONDO
SPAGNA

Mourinho contro tutti: ultimatum a Perez e prende in giro lUefa


DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

FILIPPO MARIA RICCI MADRID

Tre prime pagine, tre storie di ordinaria agitazione alla Casa Blanca, tra ultimatum, richieste non esaudite e ringraziamenti per targhe fantasma. Protagonista principale: Jos Mourinho. Sul Pais hanno sparato una storia di rinnovata tensione tra Mou e Florentino Perez. Lallenatore avrebbe dato al presidente un ultimatum con 3 punti: acquisto di un portiere per far concorrenza a Casillas, cessione degli elementi non fedeli alla linea mourinhista, assunzione di un portavo-

ce battagliero, che promulghi e difenda le crociate anti-arbitri e anti-avversari dellallenatore. Florentino avrebbe risposto di no in blocco, e la cosa avrebbe fatto infuriare Mou. I reportage di quel giornalista non meritano nessuna risposta ha detto ieri Karanka, in conferenza al posto di Mou. Per su As cera una parziale conferma che s, Mou avrebbe chiesto al presidente di essere affiancato da un portavoce di peso: Mourinho vuole Hierro, il titolo. Ma Florentino ha detto no, perch, secondo As, pensa a David Beckham. Terza prima pagina, quella di Marca: Schiaffo alla Uefa. E il

racconto di una storiella esilarante. Mercoled a Manchester Mou aveva ringraziato la Uefa per la targa che gli aveva consegnato poco prima per commemorare le sue 100 panchine di Champions. Un bel gesto, che Mou aveva apprezzato. Peccato per che quella targa non esista. La Uefa non gliela ha mai consegnata, il messaggio di Mou era pieno di velenosa e risentita ironia. Mercoled prima della gara ha raccontato ieri Karanka Mou ha ricevuto una telefonata da un altro allenatore che si complimentato per il traguardo e gli ha detto che a lui quando arriv alla stessa cifra la Uefa consegn una targa. Laltro era Sir Alex Ferguson, prima rivale e poi buon amico di Jose. Che devessere stato colpito da un attacco di gelosia, si devessere sentito cos trascurato da inscenare il falso ringraziamento. Ora forse la Uefa la targa gliela dar davvero, prima della gara con lAjax, per il danno fatto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

INGHILTERRA

Ferguson e Mancini attaccano Benitez Sir Alex una... statua


DAL NOSTRO INVIATO

LUCA BIANCHIN MANCHESTER (Inghilterra)

Va bene che ci sono venerd difficili, per Ferguson, Mancini, Mata e il Premier Inn in un giorno sono un po troppo. Benitez ieri ha vissuto il primo pomeriggio complicato al Chelsea: Ferguson e Mancini si sono schierati con Di Matteo, Mata ha fatto parlare per alcune frasi su Guardiola e il Premier Inn, un hotel di Londra, ha cambiato nome a una suite: dedicata a Benitez, crediamo sia perfetta per i soggiorni brevi. Il peggio, per, arrivato da Ferguson,

A Old Trafford La statua di bronzo di Ferguson svelata ieri a Manchester AP

che adesso pure una statua: Benitez fortunato, tra due settimane potrebbe vincere il secondo Mondiale per club con una squadra che non ha costruito ha detto Sir Alex . AllInter gli era successo pi o meno lo stesso. I due non si sono mai amati e, quando era al Liverpool, Benitez aveva accusato Ferguson di voler influenzare gli arbitri. Mancini, invece, ha fatto sapere di essere molto dispiaciuto per Di Matteo mentre GQ spagnolo ha rivelato i contenuti di unintervista a Mata in cui Juan dice che Guardiola un grande allenatore, per qualsiasi squadra. La dichiarazione vecchia, ma il retropensiero automatico. Benitez, in tutto questo, ha ammesso di aver parlato con Cech, Terry, Lampard e Torres: In una grande squadra ci sono giocatori con pi influenza. E ho gi visto qualche cosa che possiamo migliorare. Per un allenatore fermo da due anni, si sono visti inizi pi soft.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mano ciao, il Brasile sogna Guardiola


Esonerato Menezes, il successore a gennaio: Muricy e Scolari in lizza, ma i tifosi vogliono Pep
MAURCIO CANNONE RIO DE JANEIRO

una Coppa del Mondo in casa nel 1950 e non pu permettersi che ci accada unaltra volta.
Olimpiade Mano Menezes ha

Lavventura di Mano Menezes al timone della nazionale brasiliana finita in maniera inattesa dopo due anni e mezzo. Subentrato a Carlos Dunga dopo il Mondiale 2010, il c.t. esonerato ieri ha ottenuto 21 vittorie, sei pareggi e sei sconfitte con la nazionale maggiore. Ieri il fulmine improvviso: il presidente della Cbf, la federcalcio brasiliana, Jos Maria Marin, ha annunciato la drastica decisione. Marin si riunito con Andr Sanchez, direttore delle nazionali che sempre appoggiava Mano, e con Marco Polo del Nero, vice presidente della confederazione, che sarebbe uno dei dirigenti ostili al tecnico. Il presidente ha capito che doveva cambiare la struttura della nazionale a partire da gennaio. Io ero contrario al licenziamento, ha spiegato Andrs Sanchez. Mano non stato mandato via per i risultati. Gli allenatori in Brasile si cambiano sempre. E non solo da quelle parti.
La successione Il sostituto di Mano sar annunciato a gennaio. Muricy Ramalho, tecnico del Santos, uno dei papabili insieme a Luiz Felipe Scolari e altri come Tite, che si prepara al Mondiale per Club con il Corinthians. Muricy era stato invitato da Ricardo Teixeira, allora presidente della confederazio-

I NUMERI

4
21

Taccuino
SPAGNA

guidato anche la squadra olimpica del Brasile medaglia dargento a Londra dopo aver perso la finale col Messico. Gi allora la panchina del commissario tecnico traballava. Ma poi ci sono stati i successi nelle amichevoli contro Svezia, Sudafrica, Cina, Iraq, Giappone, il pareggio con la Colombia oltre la conquista del Superclssico nella doppia sfida contro lArgentina, giocata solo con giocatori di club nazionali. Buone presta-

Stasera Betis-Real Domani il Barcellona


13 GIORNATA. Real Socie dad Osasuna 0 0. Oggi: Rayo Ma iorca, Valladolid Granada, Mala ga Valencia, Betis Real Madrid. Domani: Espanyol Getafe, Athle tic Bilbao Deportivo, Atletico Sivi glia, Levante Barcellona. Luned: Saragozza Celta. Classifica (pri me posizioni): Barcellona 34, Atleti co 31, Real Madrid 26, Levante 20, Malaga, Betis 19, Siviglia, Valencia 18.

vittorie conquistate da Mano Menezes nei due anni e mezzo di panchina della nazionale brasiliana. Le sconfitte sono sei come i pareggi.

Mano, il c.t. uscente, paga la guerra interna alla federcalcio e il fiasco olimpico
ne, a prendere la panchina prima di Menezes, ma il Fluminense, societ in cui lavorava allora, non lo liber. Scolari, campione mondiale col Brasile 2002, ha una macchia recente: stato esonerato dal Palmeiras, prima della fresca retrocessione. Anche Vanderlei Luxemburgo, che guid la Seleo dal 1998 al 2000, viene menzionato tra i successori. Recentemente ha portato il Gremio alla Coppa Libertadores 2013.
E poi c Guardiola Ma a questo

punto sognare non proibito anche se sembra impossibile: un sondaggio del canale televisivo Espn Brasil ha indicato Pep Guardiola come il preferito dai tifosi. Lex guida del Barcellona fermo per un anno sabbatico in attesa di una panchina di suo gradimento. Ma molti indizi portano al Chelsea. Al prossimo c.t. del Brasile spetta la conduzione della squadra nella Confederations Cup 2013 e la grossissima responsabilit di condurla alla vittoria nel Mondiale 2014. Il Brasile perse gi

Mano Menezes con Robinho. La sua ultima uscita stata un successo: vittoria ai rigori in un torneo contro lArgentina, la rivale storica. Ma non bastata per farlo rimanere c.t. del Brasile
REUTERS

zioni e il ritorno di Kak in nazionale facevano intuire che la Seleo avesse finalmente trovato una formazione-tipo e un modello di gioco, aiutando la permanenza di Mano. Paradossalmente il suo addio si registrato mercoled scorso, quando il Brasile ha chiuso la stagione 2012 con la vittoria ai rigori contro lArgentina in piena Bombonera dopo aver perso 1-2 ai 90, stesso risultato con cui aveva vinto landata del Superclssico.
RIPRODUZIONE RISERVATA

successori sono stati ufficiosamente indicati dalla stampa brasiliana: Muricy Ramalho, tecnico del Santos; Felipe Scolari, licenziato dal Palmeiras; Vanderlei Luxemburgo, ora al Gremio. Ma i tifosi vorrebbero Pep Guardiola, ex allenatore del Barcellona

INGHILTERRA

Chelsea-City E gran domenica


13 GIORNATA . Sunder land West Bromwich; Ever ton Norwich; Wigan Reading; Sto ke Fulham; Manchester Utd Qpr (16); Aston Villa Arsenal (ore 18.30). Domani Swansea Liverpo ol; Southampton Newcastle ; Tot tenham West Ham; Chelsea Man chester City. Classifica (prime pos): Manchester City 28; Manche ster Utd 27; Chelsea 24; Wba 23; Everton 20; Arsenal, West Ham 19; Tottenham 17; Fulham, Swansea 16;

GERMANIA

Bayern-Hannover Dortmund a Mainz


12 GIORNATA Fortuna Amburgo 2 0. Oggi: Bayern Hannover; Mainz Borussia Do,; Greuther Fr th Norimberga; Schalke 04 Eintra cht; Wolfsburg Werder. Domani: Friburgo Stoccarda; Aug sburg Borussia Moenc.; Hoffenhe im Leverkusen. Classifica (prime posizioni) Bayern 31; Schalke 04, Eintracht 23; Borussia Do. 22; Le verkusen 21.

la storia

Lesperto di Football Manager allenatore del Baku A 21 anni ha battuto la concorrenza di Papin
pin (Pallone dOro nel 1991 e gi timoniere di Strasburgo, Lens e Chateauroux) e lo ha fatto mettendo sul tavolo un curriculum che recita: superesperto di Football Manager, il gioco del calcio virtuale pi famoso del mondo. In sostanza i dirigenti del Baku, penultimo in classifica nel campionato azero, hanno deciso di scommettere sul talento potenziale anzich sullusato sicuro. Una svolta che innesca linevitabile domanda: sufficiente essere campioni di Football Manager per allenare una squadra di calcio?
Precedente La scommessa del

ANDREA SCHIANCHI

Se per essere buoni fantini non bisogna essere stati buoni cavalli, cos per diventare un bravo allenatore non necessario essere stati bravi calciatori. Partendo da questo assunto, inoppugnabile anche se un tantino esagerato, si arriva alla storia di Vugar Huseynzade, 21 anni, nuovo tecnico del Baku (Azerbaigian). Il ragazzo ha battuto la concorrenza di un certo Jean Pierre Pa-

Baku, obiettivamente, rasenta la follia: mai vista una cosa del genere. Qualche anno fa al Middlesbrough, che aveva perso il tecnico Steve McLaren passato sulla panchina della nazionale, venne recapitata una lettera curiosa: Sono John Boileau, ho 25 anni e una grande esperienza come tecnico virtuale in "Football Manager". Mi propongo come

allenatore. La risposta di Steve Gibson, miliardario proprietario del club, fu un garbato ma fermo no. Al giovane Huseynzade andata meglio: Nel giro di tre anni vorrei portare il Baku in Europa League. In quella vera, per, mica su un computer: se ce la facesse (anche solo a salvare la squadra), sarebbe la vittoria del sogno contro la ragione. E si potrebbe finalmente dire, come recita uno spot pubblicitario, che nulla impossibile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

FRANCIA

Psg con il Troyes Lione a Tolosa


14 GIORNATA St. Etienne Valen ciennes 1 0. Oggi: Psg Troyes; Ba stia Lorient; Nancy Ajaccio; Rei ms Brest; Rennes Evian; So chaux Nizza. Domani: Montpel lier Bordeaux; Tolosa Lione; Mar siglia Lilla. Classifica (prime posi zioni) St. Etienne, Lione 25; Borde aux 24; Psg, Marsiglia 23; Valen ciennes, Rennes 22.

Vugar Huseynzade, 21 anni

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

loSpunto
di ALESSANDRO DE CAL

IL WEEKEND PI LUNGO DELLA SERIE A LO SPEZZATINO INFLAZIONA IL CALCIO


zi e sul bancone assieme al filetto, potete trovare lo scamone, il girello, gli altri tagli pregiati e pure le frattaglie. C una ragione economica evidente che spinge verso il gigantesco spezzatino. Casualmente, per, il fenomeno si manifesta in maniera evidente nei Paesi delleurozona dove la crisi morde pi forte. In Portogallo, la decima giornata del campionato cominciata ieri e finir marted, dopo cinque giorni di calcio ininterrotto. Anche in Spagna si giocato ieri e si continuer oggi col Real, domani col Bara fino agli scampoli del luned. La Francia se la cava in tre giorni, come la Germania, mentre la Premier che di gran lunga il torneo pi ricco risolve la giornata numero 13 con sei match in programma oggi e quattro domani, compresa la supersfida tra Benitez e Mancini in Chelsea-Manchester City. Sappiamo che in Inghilterra non tutte le partite vengono trasmesse in tiv. E anche questo, probabilmente, contribuisce a tenere gli stadi sempre pieni. Forse il momento di ragionare sulla questione. Linflazione di partite banalizza lo spettacolo e, a lungo termine, impoverisce il business. C un interesse comune da salvaguardare, nel condominio del pallone. Serve a tutti una Serie A capace di attrarre piuttosto che annoiare. Servono meno quantit e pi qualit, Siamo sulla strada giusta? La Premier insegna qualcosa.
RIPRODUZIONE RISERVATA

coE un weekendidi calcio infinito quello chefinimincia stasera con Palermo-Catania e sce marted, dopo telegiornali, con Lazio-Udinese. Dieci partite di Serie A spalmate in quattro giorni tolgono altra polpa alla sacralit del vecchio pallone che si confronta in contemporanea la domenica pomeriggio. Il capitolo pi importante, Milan-Juve, rinviato alla sera, per leggere una classifica compiuta bisogner aspettare altri due giorni. Volevate lo spezzatino? Eccolo qua, bello e servito. Non soltanto una questione italiana. Laria che tira in Europa da molto tempo questa. Lanimale (inteso come giornata di campionato) che una volta era venduto intero, ora viene fatto a pez-

Marca la differenza
di SANTIAGO SEGUROLA Adjunto al director di Marca, quotidiano sportivo spagnolo

laVignetta
di VALERIO MARINI

Palazzo di Vetro
di RUGGIERO PALOMBO

LO STRANO CASO DELLATHLETIC CON LLORENTE BLINDATO A BILBAO


di Bilbao un club che interL Athleticmondo delfootball aunico,tempisenpreta il suo modo, za riguardo per le regole del gioco dei che corrono, per gli effetti della sentenza Bosman, la globalizzazione, le societ per azioni, gli sceicchi arabi o gli oligarchi russi. LAthletic appartiene ai suoi 33.000 soci. Ogni quattro anni i soci eleggono un presidente, attraverso un processo democratico ma infuocato, che raggiunge unintensit superiore a quella delle elezioni politiche. Un anno fa, alle ultime elezioni, parteciparono pi di 21.000 persone, il 62% dei soci del club. Il presidente Iosu Urrutia, bilbaino di 44 anni. entrato nellAthletic a 8 anni e ha giocato in tutte le categorie del club, dalle giovanili alla prima squadra. Si ritirato a 35 anni. Non ha mai avuto bisogno di pi di cinque minuti per rinnovare il contratto. Era un buon centrocampista, e non gli mancarono offerte da altre squadre spagnole. I tifosi hanno visto nel candidato Urrutia la lealt e lattaccamento al club, valori di certo insoliti nel calcio di oggi. Nella sua prima stagione da presidente, lAthletic ha raggiunto due finali, quella di Europa League e quella di Copa del Rey. Il formidabile cammino si per concluso con altrettante grandi delusioni: le pesantissime sconfitte subite contro Atletico Madrid e Barcellona. Marcelo Bielsa, lallenatore, ha valutato come fallimentare il finale di stagione, tuttavia per la tifoseria stato un anno meraviglioso. E non mancavano le ragioni per ritenerlo tale: il mercato dellAthletic ha un raggio d'azione di appena 150 chilometri, si muove tra Paesi Baschi e Navarra. In Spagna molte persone pensano che la politica dellAthletic sia insensata e delirante. Ai tifosi di Bilbao importa poco ci che gli altri dicono: sono orgogliosamente fedeli a un modello che offre anche dei vantaggi. Questo particolare club non mai sceso in Segunda Divisin, un primato che condivide solo con Real Madrid e Bara. Dal punto di vista economico, non un club ricco, per, caso unico nel calcio spagnolo, non ha nemmeno debiti. Il nuovo stadio, costruito vicino al mitico San Mams, verr inaugurato nel 2014, accoglier 53.000 spettatori e permetter di aumentare a 43.000 il numero dei soci. Con tutte le difficolt attuali del sistema calcio, che privilegia il mercato e provoca la disaffezione dei tifosi, lAthletic Bilbao rappresenta unencomiabile anomalia. Una delle caratteristiche dellAthletic la finzione, che i tifosi vivono come se fosse una realt. Il grado di coesione e di attaccamento dei tifosi nei confronti del club cos forte da indurli ad aspettarsi lo stesso da parte dei calciatori. Unillusione. Il successo della scorsa stagione ha avuto conseguenze drammatiche. I due giocatori pi popolari, Javi Martnez e Llorente (foto Ansa), hanno manifestato durante lestate il desiderio di lasciare la squadra. Il presidente Urrutia ha dichiarato che lAthletic non era disposto a vendere e che lobbiettivo logico del club era quello di tenersi i migliori giocatori. Ha tracciato una linea e fedelmente la segue. LAthletic non ha voluto trattare con il Bayern di Monaco, obbligandolo a versare i 40 milioni di euro che figuravano nella clausola di rescissione del contratto di Martnez. Nessun club ha fatto lo stesso per Llorente, che ha un contratto che scade a giugno, ed libero di trovare un accordo con qualsiasi squadra a partire da gennaio. Il giocatore, che entrato a far parte del club a soli 11 anni, si lamenta di ricevere un cattivo trattamento. LAthletic risponde dicendo che i contratti vanno rispettati da entrambe le parti. Llorente soffre come un paria, e valuta le offerte che gli arrivano da Italia e Inghilterra. Fa il panchinaro, ha messo a segno un solo gol nella Liga ed detestato da tutto il San Mams. Il suo caso ha distrutto quella finzione di cui si alimentavano i tifosi. Ora chiaro che la relazione tra club e giocatori molto meno appassionata di quanto i tifosi pensassero. Si tratta di un mero vincolo professionale che mette in crisi il mito dellardente attaccamento alla squadra. Il risultato devastante: la squadra soffre di malinconia, i tifosi sentono che la cruda realt esplosa loro nelle mani e intanto, ad ogni tentativo di Llorente di giustificarsi, a Bilbao aumenta lirritazione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ma Pescante lavora proprio per Malag?


Federazione atletica: Giomi si consolida, per Morini non si ritira. Anzi rilancia

TwitTwit

IL CINGUETTIO DEL GIORNO

NICO SAVINO
Conduttore di Radio DeeJay

Istruttore che mi fai correre a 7minuti per kilometro per perdere peso, ti dico la mia: quella non corsa lenta, camminare in retromarcia.
@NicoSavi

Mario Pescante (a sinistra) con Gianni Petrucci LAPRESSE

FEDERICA BRIGNONE
Campionessa di sci

o Morini? si conta. Completate le asG iomiregionali, laLatletica semblee nomina dei 164 grandi elettori che il 2 dicembre dovranno decidere a maggioranza semplice chi sar il vincitore ha fatto solo parziale chiarezza, nonostante le buone intenzioni di trasparenza (il grande elettore deve dire chi sceglie, ma il voto resta segreto). Poich di numeri ne girano anche troppi, abbiamo pensato di rivolgerci ai diretti interessati, che non si sono fatti pregare. Per Giomi la situazione di 76-48 a proprio favore, Morini conferma ma solo in parte: 54 a 70. Abbastanza comunque per perdere, eventualit che appena 72 ore fa, dopo che Lombardia e Puglia hanno tradito, sembrava avergli fatto accarezzare lipotesi di un ritiro. Uno stato danimo che si modificato nelle ultime ore: perch il nuovo che avanza non nuovo per niente e perch la tenuta di una coalizione fondata sul contro tutto da dimostrare che regga. Cos Morini tira diritto, convinto di poter capovolgere il pronostico, mentre la coalizione Giomi passa una riunione allaltra, certa che la squadra non si sfalder in prossimit del traguardo e anzi rilanciando in campo avverso la maliziosa eventualit. Giocoforza, Pagnozzi e Malag restano sullo sfondo, e sul tema Giomi e Morini non sono disposti a dichiararsi in anticipo. Questo non impedisce alle liste (chi voter chi) relative alle elezioni del Coni di circolare in ordine sparso. Il membro del Cio Mario Pescante viene indicato in proposito fra i pi attivi: sarebbe pro-Malag e si darebbe pure un gran daffare. Lo dice lentourage del presidente della Canottieri Aniene ma lo sussurra anche il pi attivo sponsor di Pagnozzi, Gianni

Aspen: sciata in pista, neve fantastica e tanto sole!!...


@FedeBrignone

RUUD VAN NISTELROOY


Storico attaccante di United e Real

laFormula 1

VETTEL-ALONSO, DUE ANNI DI FATICHE SI DECIDONO IN 300 CHILOMETRI


di ANDREA CREMONESI

S ettantun giri, poco pi di 305 chilometri per decidere il destino di un progetto, di quasi due anni di lavoro (le monoposto nascono 8-9 mesi prima di vederle davvero in pista), di una stagione che iniziata quando nei negozi di alimentari spuntavano le uova di Pasqua e che si conclude quando ormai si pensa ai regali di Natale. Sebastian Vettel contro Fernando Alonso, Red Bull contro Ferrari. Da una parte un pilota di 25 anni che ha fatto come tratto distintivo la precocit di risultati (pu diventare il pi giovane a vincere tre titoli di fila) e il marchio di una bevanda energetica che ha trasformato in soli 8 anni una scuderia di medio livello (la ex Jaguar) in un meccanismo capace di vincere tre Mondiali costruttori; dallaltra un pilota di 31 anni che ha fatto scoprire la F.1 alla Spagna, ha messo fine

allera Schumi, attende da 6 anni di regalarsi la terza corona iridata e il team pi famoso e vittorioso (31 titoli iridati) e che da pi tempo in F.1 (raggiunge 851 GP proprio in Brasile). Un duello eccitante come lo scenario in cui si tiene perch Interlagos, depurata nel tempo dai punti pi pericolosi, pista vera, di quelle di una volta e con un pubblico appassionato: lurlo dei brasiliani, quando Massa nel 2006 e 2008 ha vinto il GP di casa, scuoteva laria, superava i decibel dei motori e ti arrivava in faccia. Un tifo da stadio che in una San Paolo, la citt pi italiana allestero, sar tutto per Alonso e la Ferrari. Infine un dato statistico: negli ultimi 10 anni la sesta volta che il titolo viene assegnato allultima gara e in tutte le occasioni cera di mezzo un pilota di Maranello: and bene a Schumi (2003) e Raikkonen (2007), male allo stesso Michael (2006), Massa (2008) ed Alonso (2010). Adesso lora di pareggiare il conto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Petrucci. Anche in questo caso, dobbligo un riscontro diretto: giusto per sapere che non vero niente, che si tratta di due candidature ugualmente valide, che quello Pagnozzi-Malag un match in grandissimo equilibrio e che la decisione sul proprio voto verr presa solo pi in l, dopo la presentazione dei rispettivi programmi. Pescante sembrato assolutamente sincero, ma non si pu sottacere il fatto che parte del mondo dello sport da sempre gli riserva laffettuoso appellativo di pinocchio. Domenica, intanto, altre due federazioni vanno alle urne: il badminton con tre candidati (Miglietta, Romano, Viola), col detentore Miglietta che uno dei grandi elettori Malag, e lhockey-pattinaggio, con il presidente uscente Aracu (pro-Pagnozzi) candidato unico nonostante non trascurabili disavventure giudiziarie in corso (ma ancora in attesa di giudizio). Sullattualit locale, gioved a Pescara Petrucci se ne uscito con due frasi storiche: la Federazione hockey e pattinaggio autonoma e le dimissioni fanno onore a Stroppa. Squilli di tromba in Federcalcio per il raggiunto accordo sulla riforma del campionato di Lega Pro. Le 60 squadre a categoria unica per il 2014-2015 sono una buona cosa, ma il prezzo pagato allAssociazione Calciatori troppo alto. Passi per la quota 69 club tenuta in piedi per la prossima stagione stoppando il salutare blocco dei ripescaggi, ma labolizione della norma che rendeva obbligatorio lutilizzo di almeno due giovani rappresenta il tradimento di una mission che la Lega Pro si era data. Tavecchio coi suoi Dilettanti se la ride, il calcio italiano che di giovani avrebbe un bisogno vitale, no.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Madre natura merita tutto il rispetto possibile...


@RvN1776

RAFAEL NADAL
Campione di tennis

Stanotte i due fratelli Gasol uno contro laltro. Che vinca il migliore... #2Gasols1WIN
@RafaelNadal

LUCA DOTTO
Campione di nuoto

Compitino fatto! Domani bisogna spingere sul serio per!!! Go hard or go home
@dottolck

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

SCOMMESSE
SPECIALE PER GAZZETTA

Carro armato Juve San Siro tua a 2,20


Solo il 13% degli scommettitori punta sul Milan a 3,10 Ma tra i bomber El Shaarawy batte Vucinic 3,25 a 150
ALESSANDRO GIANNACE AGIPRONEWS

Non c spazio per i colpi di cresta. la fredda lettura delle quote di Milan-Juve. I rossoneri hanno ripreso morale dopo la qualificazione agli ottavi di Champions, ma se il discorso si sposta al campionato e al match di domani sera, i quotisti sono glaciali nei confronti del Milan. Rivoltando come un calzino la lavagna delle scommesse rispetto allo scontro diretto di nove mesi fa, finito 1-1 tra furiose polemiche. Allora, sempre a San Siro, Milan e Juve, a un punto luna dallaltra, si giocavano lo scudetto (che adesso per i rossoneri un miraggio da 300 volte la scommessa e per la Juve vale 1,40) e i padroni di casa partivano da favoriti a 2,20. Ora tra Conte e Allegri ci sono 17 punti di scarto e sul tabellone Snai la distanza si sente tutta. Juve favorita a 2,20 e Milan a inseguire, piazzato a 3,10 contro il 3,40 del pareggio. Per ritrovare i rossoneri sfavoriti in casa, nel passato recente, bisogna tornare a marzo, quando nei quarti di finale di Champions incrociarono il Barcellona. Del resto il rendimento op-

A che minuto segnano? Messe da parte considerazioni e comparazioni tra passato prossimo e presente, Milan-Juve resta comunque una partita da godere. Anche sul piano delle scommesse, filtrate attraverso la lente della statistica. Ad esempio, entrambe ci mettono un po prima di andare in rete: i rossoneri, in media, vanno in gol dopo 46 minuti, i bianconeri preferiscono aspettarne 38. Variabili che in quota danno luogo a tre possibili soluzioni. Due sono quelle sul minuto del primo gol della partita, che se arrivasse in linea con la media delle due squadre sarebbe un vero affare. Lincontro sbloccato tra il 31 e la fine primo tempo vale 4,75, tra il 46 e il 60 paga 6,25. La terza via quella relativa allesito dei primi quarantacinque minuti di gioco. Se per segnare bisogna aspettare la ripresa o quasi, allora tanto vale giocare la X a met gara, che paga 2,05. Uomini e Goal Dai numeri agli uomini, quelli potenzialmente decisivi sotto porta. Qui la musica cambia decisamente e ritorna una sinfonia in rossonero. Con Stephan El Shaarawy (10 reti in campionato) che d le piste ai migliori uomini gol della Juve: per il Faraone il titolo di capocannoniere si gioca a 3,25, (nella categoria altro, assieme a Quagliarella), mentre tra i bianconeri i primi nomi sono Vucinic e Giovinco (a 150,00 e 200,00), pronti a dimostrare contro le critiche - che quando serve anche loro sanno segnare reti pesanti. E proprio per questo la scommessa da prendere il Goal - la giocata su entrambe le squadre a segno - che vola basso a 1,63.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I NUMERI

4 Appunti
SERIE A

3,40
quota il pareggio tra Milan e Juventus, nella sfida di campionato di domani sera

Brividi a Torino Fiorentina a 2,30


Le quote frenano la corsa della Fiorentina. Il 6o successo consecutivo, nella trasferta contro il Torino, piazzato a un robusto 2,30. Una scommessa per chi ama il rischio. Per chi vuole quote pi basse, c lUnder (i granata ne hanno 10 in 13 gare e la Fiorentina la seconda migliore difesa del campionato) a 1,68.

gli scommettitori che 9 mesi fa davano la fiducia ad Allegri, alla vigilia della sfida con la Juve

52%

LIGUE 1

Psg, torna Ibra LOver a 1,45


Ibra ritorna e il Psg solo un punto nelle ultime 3 gare si ritrova anche in quota. La vittoria contro il Troyes seconda peggior difesa della Ligue 1 in tabellone a 1,18, ma visto che c Zlatan conviene puntare su un match con reti in abbondanza. LOver semplice a 1,45, quello maxi (Over 3,5, almeno 4 gol) a 2,15.

64% 2,05
paga la X alla fine del primo tempo

Massimiliano Allegri, 45 anni ANSA

Antonio Conte, 43, torna in panchina l8 dicembre ANSA

le giocate piazzate sul 2 per la squadra di Conte

posto delle due formazioni non ha influenzato solo i quotisti, ma anche il giudizio degli scommettitori. Un altro flashback sulla sfida dello scorso 25 febbraio, questa volta per comparare le percentuali di gioco sull1X2, dove i rossoneri crollano negli exit poll delle giocate. Nove mesi fa ci credeva uno scommettitore su due (52%) che avrebbero battuto la Juve, adesso la fiducia in Allegri scesa a picco e solo il 13% ha puntato sull1, contro un 64% di giocate piazzate sul 2.

DUE PROPOSTE
MULTIPLA 1 Oggi h.17.00 Psg-Troyes Oggi h.18.30 Aston Villa-Arsenal Domani h.15.00 Torino-Fiorentina Domani h.17.00 Chelsea-City Con 10 euro giocati se ne vincono 122 MULTIPLA 2 Oggi h.15.30 Mainz-B.Dortmund Oggi h.20.00 Mons-Lokeren Domani h.17.00 Athletic-La Corua Domani h.20.45 Milan-Juventus Con 10 euro giocati se ne vincono 340 QUOTA Over 3,5 2,15 2 1,65 2 2,30 Goal 1,50

QUOTA X 3,85 2 2,70 Goal 1,60 X primo tempo 2,05

4,75
quota un gol alla fine del primo tempo, tra il 31 e il 45 paga Giovinco capocannoniere della Serie A

Zlatan Ibrahimovic REUTERS

LIGA

la scommessa impossibile
di CARLO PELLEGATTI

Da Jakkalberry a... Milito!


Driiin. Suona presto domani la mia sveglia, intorno alle 7.30. Poi laffannosa ricerca di qualche sito, che trasmetta in diretta, da Tokyo, la Japan Cup. Altrimenti lattesa della cronaca registrata su Snai Sat. Si annuncia una corsa splendida, incerta, ma il mio tifo, il tifo di tutti gli appassionati italiani sar per Jakkalberry, allenato da Marco Botti. Una bella storia per il trainer italiano, quasi una favola, come solo il mondo dei cavalli pu regalare. Dieci anni fa infatti, era lui il work rider, cio il fantino da lavoro, di

Jakkalberry con in sella Fabio Branca

Falbrav, che conquist ledizione 2002 della prestigiosa corsa. Oggi torna da grande allenatore, con 150 cavalli nelle scuderie di Newmarket. Non importa che non si possa scommettere in Italia, perch, come direbbe il filosofo portoghese Fernando Savater, grande appassionato del turf, il denaro potrebbe distrarre dalla bellezza della corsa. Nel pomeriggio alle Capannelle, voglio anche segnalare, alla quinta corsa, il debutto di un cavallo, che Roberto Bacchilega, suo allevatore, ha chiamato Milito al Milan. Sar un milanista deluso o un interista beffardo? Mah! Io preferisco invece cercare una quota paciarotta, che pu regalare la terza corsa con diciannove partenti. A me piace la sorpresa Eisenheim, arrivato quarto al debutto, dove pagava 93 contro uno. Il suo allenatore, Angelo Candi lo ripresenta una settimana dopo, convinto forse che, se il figlio di Saddex migliorasse di qualche lunghezza, potrebbe impensierire il favorito Draghi, un punto fermo del pronostico. Jakkalberry a Tokyo, Eisenheim ad alta quota, domani pu succedere di tutto, ma certamente non Milito al Milan!

200

Bilbao-Deportivo: il Goal a 1,60


Striscia alta da seguire per lAthletic Bilbao, che nella Liga tra alti e bassi ha chiuso le ultime 5 gare con Goal e Over. Una statistica che si sposa bene con quella degli ospiti del Deportivo La Corua, sempre in Goal nelle sei trasferte giocate. Lesito con entrambe le squadre a segno vale 1,60, per lOver si va a 1,63.

1,63

il Goal con entrambi le squadre a segno

PREMIER

volte la scommessa vale il Milan scudettato, la Juve campione dItalia paga molto meno: 1,40

300

Quote con Benitez Chelsea a 2,50


Rafa Benitez vuole cancellare subito lo scetticismo nei suoi confronti e le quote di Chelsea City gli danno una mano. I Blues sono favoriti a 2,50 contro il 2,60 sulla vittoria dei Citizens. Si pu raddrizzare il periodo negativo dei londinesi (4 gare senza vittoria in Premier) restando fedeli al Goal (7 di fila) piazzato a 1,50.

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

DAMMI IL
Le sicurezze

1 AQUILANI
Un rientro sontuoso

55

DA PAURA
I rischiatutto

1 BOATENG
La rinascita? Ora o mai pi

2 VERGASSOLA
Partitone con il Pescara e una media impeccabile: 6

2 BENUSSI
Fare il portiere a Palermo non un mestiere facile

3 PJANIC
Due reti in due gare. Attenti, Miralem tornato

3 BORRIELLO
Male nel derby, ricerca la forma perduta

14
a

GIORNATA
PROGRAMMA

4 SAU
C il Napoli di fronte ma... do you remember Inter?

4 MOTTA
Pioli gli preferisce Garics, che stavolta out

5 MARCHETTI
Quando vede bianconero... Stavolta tocca allUdinese

5 COUTINHO
Rendimento su e gi, pi rischiatutto di cos...

OGGI, ore 20.45 PALERMO-CATANIA DOMANI, ore 15 ATALANTA-GENOA, CHIEVO-SIENA, PESCARA-ROMA, TORINO-FIORENTINA, MILAN-JUVENTUS (ore 20.45). LUNED CAGLIARI-NAPOLI (ore 19), PARMA-INTER (ore 21). MARTED ore 20.45 LAZIO-UDINESE

IN ATTACCO
La seconda giovinezza di Totti e le sette reti di Osvaldo contro i peggiori realizzatori del torneo: Pescara-Roma, punte a confronto
PESCARA-ROMA domani, ore 15
3-5-1-1
15
BOCCHETTI

MATTIA BAZZONI

C omprereste un auto di lusso senza garanzia? Una follia? Eppure allasta del fantacalcio succede qualcosa di simile. Si parla di attaccanti: costosi, contati (solo sei caselle da riempire) e senza paracadute in caso dinsuccesso. Quando giocano, la quotazione schizza alle stelle, e spesso un discreto terminale svuota le casse pi di un buon centrocampista. Sfortunatamente giocare non tutto. il gol lessenza dellattaccante: se aggiunge reti ai minuti, tutti felici e vincenti. Ma se la sua presenza non benedetta dal gol, ecco lira del pagellista. Un acquisto, due rendimenti. Un esempio? Tenetevi liberi domani pomeriggio...
Zemaniano a chi? Pescara-Ro-

11
MODESTO

4-3-3
23 93 22
DESTRO

15
PJANIC

PIRIS

BJARNASON QUINTERO RO

3 9
OSVALDO

77

88

21
TOGNI

77
TACHTSIDIS

MARQUINHOS

PERIN TERLIZZI

13

GOICOECHEA

6
ROMAGNOLI

20
NIELSEN

9
ABBRUSCATO TO

10
TOTTI

4
BRADLEY

5
CASTAN

14
BALZANO

42
BALZARETTI

ARBITRO GERVASONI Assistenti PosadoIannello IV Passeri Add Peruzzo (1) Merchiori (2) TV Sky Sport 1 e Calcio 1; Premium Calcio 1

Pescara

11 Roma

20

ma cade a puntino. Il miglior attacco del torneo quello giallorosso contro il peggiore; Osvaldo e Totti (11 reti in due) contro Abbruscato o Jonathas (che messi insieme fanno una sola rete). E pensare

PANCHINA 1 Pelizzoli, 3 Crescenzi, 23 Cosic, 99 Caprari, 10 Celik, 7 Soddimo, 17 Weiss, 22 Vukusic, 16 Brugman, 80 Jonathas. ALL. Bergodi. BALL. Romagnoli-Cosic 60-40%, Modesto-Crescenzi 60-40% SQUALIFICATI Capuano, Cascione, Zanon. DIFFIDATI Balzano e Quintero. INDISP. Blasi (60 giorni), Colucci (7 giorni), Savelloni (30 giorni), Chiaretti (7 giorni). ALTRI Falso, Berardocco, Lulli. DRITTE S Quintero No Terlizzi.

PANCHINA 1 Lobont, 29 Burdisso, 55 Svedkauskas, 11 Taddei, 27 Dod, 46 Romagnoli, 48 Florenzi, 17 Lopez, 20 Perrotta, 7 Marquinho. ALL. Zeman. BALLOTT. Balzaretti-Dod 60-40%, Tachtsidis-Florenzi 60-40%, Tachtsidis-Marquinho 60-40%, Destro-Lopez 80-20%. SQUAL. De Rossi (2) e Guberti (fino ad agosto 2015). DIFF. Castan e Lamela. INDISP. Stekelenburg (7 giorni), Lamela (20 giorni). DRITTE S Totti No Piris.

che anche il Pescara dellex Stroppa, ora passato a Bergodi, voleva essere (o continuare a essere) una squadra zemaniana. Niente da fare, il piatto degli attaccanti piange. Elvis Abbruscato, costo alla prima di campionato: 13 milioni, viaggia sulla media del 5,56, ha realizzato una rete e ha strappato solo tre sufficienze. Il giovane croato Ante Vukusic non va meglio: 5,40 di media e una striscia negativa di 5 insufficienze. Peggio ha fatto solo Jonathas. In estate costava 15 Magic milioni, adesso dopo 7 presenze, zero reti e una sola sufficienza lo portate via con 9. Sempre che lo vogliate in squadra. Meglio, molto meglio bussare alle porte giallorosse. La seconda giovinezza di Totti fatta di 4 reti e la seconda media voto del campionato (6,58). La conferma di Osvaldo (lanno scorso chiuse a 11 gol) passa per 7 centri e la media-punti stratosferica di 8,55. Con o senza garanzia, certe auto funzionano a meraviglia...
RIPRODUZIONE RISERVATA

Magic +3 il gioco Gazzetta, sono le pagine di giornale che hai in mano e non solo. Allindirizzo gazzetta.it trovi il nostro blog e la trasmissione on line. Seguici anche su Twitter come @Magicpiu3 Gazza e su Facebook come Magicpiu3
Elvis Abbruscato, 31 LAPRESSE Pablo Osvaldo, 26
ANSA

Classifica
PARTITE SQUADRE PT G V N P F S RETI

MARCATORI
10 RETI El Shaarawy (Milan) 8 RETI Cavani (2) (Napoli); Lamela (Roma); Di Natale (3) (Udinese) 7 RETI Milito (3) (Inter); Klose (Lazio); Osvaldo (2) (Roma) 6 RETI Gilardino (Bologna); Jovetic (Fiorentina); Quagliarella (Juventus) 5 RETI Cassano e Palacio (Inter); Vidal (2) (Juventus); Hernanes (Lazio); Pazzini (1) (Milan); Hamsik (Napoli) 4 RETI Bonaventura e Denis (1) (Atalanta); Diamanti (2) (Bologna); Sau (Cagliari); Gomez (Catania); Toni (Fiorentina); Immobile (Genoa); Giovinco (Juventus); Miccoli (1) (Palermo); Totti (Roma); Calai (Siena); Bianchi (1) (Torino) 3 RETI Nen (1) (Cagliari); Bergessio e Lodi (1) (Catania); Pellissier (1) (Chievo); Aquilani e Rodriguez (Fiorentina); Borriello (1) (Genoa); Pirlo (Juventus); Candreva (Lazio); Insigne (Napoli); Amauri (2) (Parma); Weiss (Pescara); Maxi Lopez (Sampdoria)

JUVENTUS INTER FIORENTINA NAPOLI LAZIO ROMA CATANIA

32 13 10 2 28 13 9 27 13 8 27 13 8 23 13 7 20 13 6 19 13 5 1 3 3 2 2 4 2 5 7 4 3 6 2 2 5 2 2 4 3

1 29 9 3 26 15 2 23 10 2 22 11 4 19 17 5 30 23 4 17 17 5 14 19 4 16 18 3 18 20 5 13 19 6 20 18 4 13 12 7 16 19 8 15 18 6 11 20 8 13 25 8 9 24

Rendi magico il tuo Natale con

ATALANTA (-2) 18 13 6 PARMA UDINESE CAGLIARI MILAN TORINO (-1) 17 13 4 16 13 3 16 13 4 15 13 4 14 13 3

CON 39 VEDI TUTTO PER 3 MESI


Regalati Premium for Christmas e potrai vedere tutto il grande calcio, il cinema, le serie tv, i documentari e i cartoni animati.
ABBONATI SUBITO

SAMPDORIA (-1) 13 13 4 BOLOGNA PALERMO CHIEVO PESCARA SIENA (-6) GENOA 11 13 3 11 13 2 11 13 3 11 13 3 10 13 4 9 13 2

PROSSIMO TURNO
15a GIORNATA Venerd 30 novembre CATANIA-MILAN ore 20.45 Sabato 1 dicembre JUVENTUS-TORINO ore 20.45 Domenica 2 dicembre, ore 15 NAPOLI-PESCARA ore 12.30 BOLOGNA-ATALANTA GENOA-CHIEVO INTER-PALERMO LAZIO-PARMA SIENA-ROMA UDINESE-CAGLIARI FIORENTINA-SAMPDORIA ore 20.45

mediasetpremium.it

199 309 309 *

5 13 14 8 13 22

CHAMPIONS PRELIMINARI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE


***Siena 6 punti; **Atalanta 2 punti; *Sampdoria, Torino 1 punto di penalizzazione La classif ca tiene conto di questordine preferenziale: 1) punti; 2) a parit di partite giocate, differenza reti; 3) gol segnati

Corrispettivo iniziale 59. Sconto di benvenuto 20. Offerta valida fino al 16/01/13 per abbonamenti annuali Cinema+Calcio per 3 mesi dalla sottoscrizione a 0 anzich 34/m. A seguire: applicazione prezzi listino. Entro il 3 mese: downgrade immediato o recesso, senza costi n riaddebito sconti promozionali. Recesso dal 4 mese ed entro il 1 anno: recupero sconti fruiti + 8.34 per abbonamento. Info su abbonamento e copertura segnale su mediasetpremium.it. *Daretefissaivaincl.:5,63centalminutonoscattoallarispostadalunavendah.18.30a23,sabatodah.13a23edomenicadah.9a23.Neglialtrioraricostodi14,37cent.alminuto. Da rete mobile max 48.4 cent a minuto in base a gestore utilizzato.

ONLINE

CROCE&DELIZIA

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

MAGIC +3 CAMPIONATO
PORTIERI
GIOCATORE ABBIATI (MIL) AGAZZI (CAG) AGLIARDI (BOL) AMELIA (MIL) ANDUJAR (CAT) AVRAMOV (CAG) BAJZA (PAR) BELEC (INT) BENUSSI (PAL) BERNI (SAM) BIZZARRI (LAZ) BRICHETTO (PAL) BRKIC (UDI) BUFFON (JUV) CAMPAGNOLO (SIE) CARRIZO (LAZ) CASTELLAZZI (INT) COLOMBO (NAP) CONSIGLI (ATA) DA COSTA (SAM) DE SANCTIS (NAP) DONNARUMMA (GEN) FARELLI (SIE) FREY S. (GEN) FREZZOLINI (ATA) FRISON (CAT) GABRIEL (MIL) GILLET (TOR) GOICOECHEA (ROM) GOMIS L. (TOR) HANDANOVIC (INT) LOBONT (ROM) LUPATELLI (FIO) MARCHETTI (LAZ) MIRANTE (PAR) NETO (FIO) PADELLI (UDI) PAVARINI (PAR) PAWLOWSKI (UDI) PEGOLO (SIE) PELIZZOLI (PES) PERIN (PES) POLITO (ATA) PUGGIONI (CHI) ROMERO (SAM) ROSATI (NAP) RUBINHO (JUV) SORRENTINO (CHI) STOJANOVIC (BOL) STORARI (JUV) SVEDKAUSKAS (ROM) TERRACCIANO (CAT) TZORVAS (GEN) VIVIANO (FIO) MEDIA VOTO 5.55 6.18 5.83 5.33 6.23 6.00 6.17 5.62 5.79 6.11 6.25 6.21 6.08 6.23 6.27 6.00 6.45 6.50 6.29 6.00 6.00 6.42 7.25 6.25 6.25 5.90 6.00 6.25 6.21 MAGIC MEDIA 4.20 5.12 4.46 3.67 4.92 6.00 5.00 4.50 3.38 4.54 5.27 4.75 5.21 5.15 4.54 5.27 5.00 5.32 6.00 5.56 5.42 3.00 5.00 5.69 8.75 4.42 5.25 4.50 4.04 6.25 6.00 5.65 MAGIC MESE 3.67 5.00 5.00 5.63 2.75 3.50 4.63 4.13 4.50 4.00 4.63 4.75 4.63 5.25 5.38 7.00 4.13 3.75 3.50 5.25 MAGIC CAMPO 4,5 5,75 4,64 6 3,92 6 5,5 4,25 4,42 5,58 7 4,5 5,25 4,83 5,08 4,33 5,58 6 5,25 6,33 4,5 5,17 7 3,33 5 5 4,64 6 5,67 OPTA INDEX 409 723 891 501 1127 267 444 600 532 1188 484 773 826 955 766 1010 830 1470 849 724 434 751 GAZZA INDEX 36 a 64 a 73 a S 65 S a a a R S S a 44 R 58 S a a a a 84 a a 57 a a a 56 a a a a 63 R 72 R a 60 R a a 71 R 54 a a a S a 78 a a 60 a a a 70 R a a 63 S a a a a a 72 S GIOCATORE DI CESARE (TOR) DIDAC VILA (MIL) DODO' (ROM) DOMIZZI (UDI) DRAME' (CHI) FARAONI (UDI) FARKAS (CHI) FELIPE (SIE) FERNANDEZ F. (NAP) FERRI (ATA) FIDELEFF (PAR) GABRIEL DA SILVA (UDI) GAMBERINI (NAP) GARCIA (PAL) GASTALDELLO (SAM) GLIK (TOR) GRANQVIST (GEN) GRAVA (NAP) HEGAZY (FIO) HERTAUX (UDI) JOKIC (CHI) JONATHAN (INT) JUAN (INT) KONKO (LAZ) LEGROTTAGLIE (CAT) LICHTSTEINER (JUV) LUCARELLI (PAR) LUCCHINI (ATA) LUCIO (JUV) MANFREDINI (ATA) MARCHESE (CAT) MARQUINHOS (ROM) MARTINEZ M. (SIE) MASIELLO A. (ATA) MASIELLO S. (TOR) MATHEU (ATA) MBAYE (INT) MESBAH (MIL) MESTO (NAP) MEXES (MIL) MILANOVIC (PAL) MORETTI E. (GEN) MORGANELLA (PAL) MORLEO (BOL) MOTTA (BOL) MUNOZ (PAL) MUSTAFI (SAM) NAGATOMO (INT) NETO L. (SIE) OGBONNA (TOR) PALETTA (PAR) PASQUAL (FIO) PASQUALE (UDI) PELUSO (ATA) PEREIRA (INT) PERICO (CAG) PERROTTA M. (PES) PIRIS (ROM) PISANO E. (PAL) PISANO F. (CAG) POTENZA (CAT) POULSEN (SAM) RADU (LAZ) RAIMONDI (ATA) RANOCCHIA (INT) RODRIGUEZ GON. (FIO) RODRIGUEZ GUI. (TOR) ROLIN (CAT) ROMAGNOLI A. (ROM) ROMAGNOLI S. (PES) ROMULO (FIO) RONCAGLIA (FIO) ROSI (PAR) ROSSETTINI (CAG) ROSSINI (SAM) RUBIN (SIE) SAMUEL (INT) SAVIC (FIO) SCALONI (LAZ) SILVESTRE (INT) SORENSEN (BOL) SPOLLI (CAT) STANKEVICIUS (LAZ) STENDARDO (ATA) TERLIZZI (PES) TOMOVIC (FIO) VON BERGEN (PAL) YEPES (MIL) ZACCARDO (PAR) ZAPATA (MIL) ZAURI (LAZ) MEDIA VOTO 6.00 4.75 5.75 6.00 5.58 5.82 5.50 5.50 6.00 5.95 5.64 5.91 5.96 5.92 6.00 6.00 5.50 6.00 6.20 6.00 6.17 5.72 5.92 5.79 6.50 6.23 6.05 5.94 5.67 4.75 4.50 6.00 5.50 5.72 5.77 5.82 5.50 5.50 6.00 5.88 6.00 6.19 6.23 6.32 5.92 5.44 5.86 6.00 5.30 5.50 5.83 3.33 5.75 6.10 6.46 6.08 5.90 6.25 5.50 6.00 6.08 6.00 5.72 5.58 5.83 6.50 6.30 6.50 5.33 6.10 6.30 5.94 5.67 6.00 5.71 6.08 5.75 5.62 MAGIC MEDIA 5.75 5.17 5.94 5.86 5.58 5.55 5.50 5.50 6.00 5.90 5.55 5.86 6.12 5.88 6.00 6.00 5.40 6.00 6.00 5.92 6.00 6.00 5.96 5.57 6.50 6.09 6.27 5.95 5.67 4.75 4.50 7.00 5.29 5.56 5.68 5.73 5.33 5.42 6.00 5.83 5.79 6.06 6.12 6.59 5.92 5.06 6.29 6.00 5.50 5.38 5.77 5.00 5.75 6.40 6.67 6.75 5.80 6.00 6.00 5.30 6.43 6.08 6.36 5.65 5.54 5.67 6.69 6.30 6.50 5.33 5.90 6.45 5.78 6.17 5.83 5.54 5.83 5.95 5.38 MAGIC MESE 5.83 6.00 5.67 5.75 5.38 5.50 7.13 5.50 6.33 6.13 6.50 5.75 6.13 6.83 5.88 7.33 5.25 5.38 5.75 6.00 4.50 5.13 6.00 6.38 5.17 5.63 7.83 6.00 5.75 5.13 5.75 5.75 6.17 5.83 8.38 6.00 5.88 5.88 5.88 5.25 6.17 6.17 5.88 6.25 5.88 5.63 7.00 MAGIC CAMPO 6 5,25 6,25 6 5,5 5,25 5 5,75 5,5 5,92 5,67 5,83 6 5,5 6 6,42 6,1 5,5 5,7 6 5,13 6,2 6,5 5,8 5,83 4,5 8 5,38 5,6 5,9 5,6 5,3 5,67 6 5,79 5,42 6,13 6,67 6,3 5,83 5,5 6,88 6 5,8 5,5 5,75 5 7,17 7,17 6,42 6 5,5 6 5,75 6,75 6,08 6,17 5,6 5,67 7,25 6,25 6,5 5,5 5,83 5,9 5,88 5 5,63 6,1 6 6,1 5,75 OPTA INDEX -39 641 496 39 514 153 532 551 405 934 737 128 149 810 578 764 931 -462 758 563 953 878 615 751 447 511 559 -7 597 342 678 70 837 1050 -15 725 195 811 -604 702 -210 691 438 847 1311 941 628 -409 744 680 722 395 440 733 1009 179 683 829 473 585 608 59 1129 1007 GAZZA INDEX a a S 56 a 75 S 44 S a 60 R a a a R 65 S 77 a 73 S 73 a 62 a a R R 78 a a 64 a 71 a 68 a 48 S 56 R 59 a a 82 S 70 R 78 R a a 46 S a a a S 51 a a 57 a 78 S 73 R 60 S 77 a R 64 R 41 a 59 R 58 a 86 a 45 R 82 R 57 R 48 a a 75 a a 67 a a a R 81 S 68 a 91 R 72 a a a 49 S 58 a 77 a 55 a 68 a 71 a R 68 a 83 a a a 76 R 67 a a 79 S a 74 a 79 S 44 S 63 a S a GIOCATORE BONAVENTURA (ATA) BORJA VALERO (FIO) BRADLEY (ROM) BRIENZA (PAL) BRIGHI (TOR) BRUGMAN (PES) CAMBIASSO (INT) CANA (LAZ) CANDREVA (LAZ) CARMONA (ATA) CASARINI (CAG) CASTRO (CAT) CAZZOLA (ATA) CEPPELINI (CAG) CERCI (TOR) COFIE (CHI) CONSTANT (MIL) CONTI (CAG) COPPOLA (SIE) COSSU (CAG) COUTINHO (INT) CRUZADO (CHI) CUADRADO (FIO) D'AGOSTINO (SIE) DE JONG (MIL) DELLA ROCCA (FIO) DESSENA (CAG) DETTORI (CHI) DIAMANTI (BOL) DONADEL (NAP) DONATI (PAL) DOSSENA (NAP) DUNCAN (INT) DZEMAILI (NAP) EDERSON (LAZ) EKDAL (CAG) EMANUELSON (MIL) ESTIGARRIBIA (SAM) FERNANDEZ M. (FIO) FLAMINI (MIL) FLORENZI (ROM) GAZZI (TOR) GIACCHERINI (JUV) GIORGI (PAL) GOBBI (PAR) GOMEZ (CAT) GONZALEZ (LAZ) GUANA (CHI) GUARENTE (BOL) GUARIN (INT) HAMSIK (NAP) ILICIC (PAL) INLER (NAP) ISLA (JUV) IZCO (CAT) JANKOVIC (GEN) JUAN ANTONIO (SAM) KONE P. (BOL) KRHIN (BOL) KRSTICIC (SAM) KUCKA (GEN) KURTIC (PAL) LEDESMA (LAZ) LJAJIC (FIO) LLAMA (FIO) LODI (CAT) LUCCA (ROM) LUCIANO (CHI) LULIC (LAZ) LUND NIELSEN (PES) MAGGIO (NAP) MAICOSUEL (UDI) MARCHIONNI (PAR) MARCHISIO (JUV) MARESCA (SAM) MARIGA (INT) MARQUINHO (ROM) MARRONE (JUV) MAURI (LAZ) MAZZARANI (UDI) MERKEL (GEN) MIGLIACCIO (FIO) MODESTO (PES) MONTOLIVO (MIL) MORALEZ (ATA) MORRONE (PAR) MUNARI (SAM) MUNTARI (MIL) MUSACCI (PAR) NAINGGOLAN (CAG) NINIS (PAR) NOCERINO (MIL) OBIANG (SAM) OLIVERA (FIO) ONAZI (LAZ) PALLADINO (PAR) PAZIENZA (BOL) PEPE (JUV) PEREYRA (UDI) PEREZ (BOL) PERROTTA S. (ROM) PIRLO (JUV) PJANIC (ROM) POGBA (JUV) POLI (SAM) PULZETTI (BOL) QUINTERO (PES) RADOVANOVIC (ATA) RENAN (SAM) RICCHIUTI (CAT) RIGONI L. (CHI) RIGONI M. (CHI) RIOS (PAL) RODRIGUEZ R. (SIE) ROSINA (SIE) ROSSI (GEN) SALIFU (CAT) SAMPIRISI (GEN) MEDIA VOTO 6.12 6.46 6.00 5.75 6.06 6.35 5.33 6.23 6.25 5.75 5.91 5.81 6.00 5.50 5.79 6.11 6.00 6.12 5.90 6.00 6.50 6.10 5.94 5.82 6.27 5.85 5.62 5.88 5.67 6.05 5.90 5.50 6.00 5.00 6.25 6.04 6.40 5.86 5.88 6.35 6.09 5.93 5.64 6.20 6.50 5.67 6.31 6.00 6.14 6.05 5.94 5.62 5.72 6.31 5.69 6.33 5.89 5.50 6.23 6.06 5.77 5.72 5.88 5.62 6.10 6.40 6.22 5.72 6.00 5.92 5.50 6.08 5.29 5.75 6.04 5.50 6.00 5.62 6.09 5.70 5.31 6.10 6.25 6.00 6.33 5.65 6.00 6.08 5.75 5.50 6.41 5.80 6.50 6.21 5.75 6.21 5.00 5.00 5.85 5.58 5.56 5.50 5.79 6.00 5.41 MAGIC MEDIA 7.08 6.96 6.29 6.25 6.33 6.73 5.17 7.12 6.62 6.67 6.14 5.62 6.00 6.27 5.50 5.71 5.50 5.50 6.28 6.50 6.88 6.71 6.30 6.11 5.96 7.00 5.70 5.50 6.12 6.67 6.18 6.40 5.69 5.65 4.75 6.69 6.15 7.40 6.64 5.83 7.46 6.14 5.71 6.21 6.70 7.77 5.92 6.42 6.25 6.18 6.55 6.25 5.62 5.67 6.65 5.69 6.42 6.11 5.50 7.08 6.00 6.33 5.68 5.78 6.31 6.44 6.70 6.60 6.78 5.90 6.00 6.33 6.00 6.00 5.21 6.25 6.31 5.50 6.35 5.62 6.08 5.90 5.25 6.15 5.75 6.00 7.33 5.50 6.00 6.29 5.33 5.67 7.23 6.67 7.50 6.57 5.50 6.42 5.00 5.00 5.65 6.08 5.83 5.38 5.64 6.00 5.32 MAGIC MESE 9.00 8.13 5.88 7.13 5.83 6.00 6.75 6.63 7.00 5.25 6.00 5.88 6.33 6.88 7.63 6.00 5.38 8.50 5.00 5.33 5.25 5.75 7.33 5.38 6.00 6.00 5.63 5.67 8.50 5.67 5.75 8.83 7.25 6.25 7.00 6.50 6.38 5.50 6.00 5.50 5.88 5.50 6.17 6.00 8.38 6.13 5.33 6.00 5.63 5.13 6.67 6.00 7.50 5.63 7.83 5.00 4.83 7.75 6.75 7.00 5.50 6.00 5.75 6.17 4.75 6.63 5.25 6.33 9.25 8.50 7.33 5.00 6.00 5.75 5.00 5.00 MAGIC CAMPO 6,92 6,58 5,33 7,1 6,5 7,29 4,75 8,5 7,5 5,5 6,08 6,13 6 6,2 5,9 5,4 5,9 7,25 8,75 6,42 6,5 5,6 5,83 6,5 6 5,75 5,5 9,5 6,63 6,29 5,42 6,1 5 7,17 5,83 7,17 7 5,75 6,17 6,08 6,25 5,25 6,83 7,5 5,7 6 8 5,5 6,6 5,8 5,5 5,75 6,58 6 7,3 5,5 6,75 6 6,4 5,83 5,7 6,33 6,4 5,33 7,38 7,63 6,5 5,83 6,58 5,5 6 4,88 6,42 6,17 6 5,7 5,75 6,42 6 5,25 6,2 6 6 5,4 5,83 4,88 5,5 6,83 7,75 6,25 7 5,5 6,43 5 5,79 6 6,5 6 6,25 5,67 OPTA INDEX 1077 1081 615 931 316 639 406 887 335 487 628 185 507 45 754 842 -7 547 348 1027 559 357 1268 179 205 510 221 662 674 342 406 -17 421 524 1882 164 681 906 422 686 462 1153 1072 769 679 452 501 401 253 20 204 297 582 662 693 1059 258 1112 569 444 461 633 454 757 860 887 261 180 943 24 114 387 1093 692 374 443 542 847 805 564 637 360 144 485 448 156 829 700 1318 659 -71 848 46 554 25 811 754 128 26 510 GAZZA INDEX 81 a 72 a 65 R 78 a 50 a a 53 S a 66 a S a 52 R 61 S a 53 a S 42 a 56 a a 52 a 49 R a 71 a 44 a 39 S a 46 S a 76 a a 61 S S a 50 R R 53 a 43 a 57 S 58 a a 66 R 52 a 78 a 65 a 44 a 59 R 54 a 68 a 56 S 65 a 65 S 72 a 57 a a 49 S 51 R R 52 S a 59 R 55 R 70 a 62 a 67 R a 63 a a 67 a 53 a 59 a 53 a 43 S 46 R 62 a 74 a a 62 a a 65 a a 42 S 53 a 54 a 50 a 71 a a 63 a a a 57 R 34 S 41 R 64 R S a R 54 R R 46 R 56 R a 61 a 75 R 71 a 68 R a 68 a a a a 65 a 58 S 71 a a 57 R R a 50 a GIOCATORE SANTANA (TOR) SCHELOTTO (ATA) SCOZZARELLA (ATA) SESTU (SIE) SEYMOUR (GEN) SNEIJDER (INT) SODDIMO (PES) SORIANO (SAM) STEVANOVIC (TOR) STOIAN (CHI) STRASSER (MIL) TACHTSIDIS (ROM) TADDEI (ROM) TISSONE (SAM) TOGNI (PES) TOZSER (GEN) TRAORE (MIL) TROISI (ATA) VALDES (PAR) VALIANI (SIE) VARGAS J. (GEN) VERGASSOLA (SIE) VERRE (SIE) VIDAL (JUV) VIOLA (PAL) VIVES (TOR) WEISS (PES) WILLIANS (UDI) ZAHAVI (PAL) ZANETTI (INT) ZUNIGA (NAP) MEDIA VOTO 5.75 5.77 5.33 5.91 5.56 5.80 5.75 5.56 5.60 5.72 5.33 6.00 5.65 5.00 5.67 6.05 6.05 6.50 6.00 5.33 6.41 6.00 5.69 6.00 5.67 6.00 5.96 5.67 MAGIC MEDIA 5.85 5.77 5.33 6.05 5.44 6.40 5.70 6.00 6.20 5.60 5.25 6.30 5.65 5.00 5.67 5.75 6.85 6.50 6.42 5.33 7.45 6.00 5.62 6.65 5.67 6.00 5.92 5.72 MAGIC MESE 6.13 6.13 5.83 5.00 5.17 7.25 6.50 6.33 5.17 5.50 7.13 5.88 9.00 5.50 7.00 5.63 MAGIC CAMPO 6,25 5,7 5 6,08 5,33 7,17 5,25 5,3 6,83 5,7 5,5 6,17 5,5 5 5,75 6,25 6,8 6,5 6,75 5,5 8,3 5,25 6,83 5,75 6 6 5,17 OPTA INDEX 464 452 336 484 358 215 489 501 541 276 313 762 610 495 1586 37 426 408 127 718 499 GAZZA INDEX 53 a 66 S S 48 R 49 a 43 a a 57 S 45 S 66 a a 66 a a 63 a a 46 a a S 40 S 57 R R 51 R a 78 a R 49 a 62 a a a 52 a 49 S

ATTACCANTI
GIOCATORE ABBRUSCATO (PES) AMAURI (PAR) BARRETO D.S. (UDI) BELFODIL (PAR) BENDTNER (JUV) BIANCHI (TOR) BOGDANI (SIE) BOJAN (MIL) BORRIELLO (GEN) BUDAN (PAL) CALAIO' (SIE) CAPRARI (PES) CELIK (PES) DE LUCA (ATA) DENIS (ATA) DESTRO (ROM) DI MICHELE (CHI) DI NATALE (UDI) DOUKARA (CAT) DYBALA (PAL) EDER (SAM) EL HAMDAOUI (FIO) EL SHAARAWY (MIL) FABBRINI (UDI) FLOCCARI (LAZ) GABBIADINI (BOL) GILARDINO (BOL) GIOVINCO (JUV) HALLENIUS (GEN) IAQUINTA (JUV) IBARBO (CAG) ICARDI (SAM) IMMOBILE (GEN) INSIGNE (NAP) JONATHAS (PES) KOZAK (LAZ) LIVAJA (INT) MARILUNGO (ATA) MARTINEZ JARA (GEN) MATRI (JUV) MEGGIORINI (TOR) MELAZZI (GEN) MICCOLI (PAL) MILITO (INT) MORIMOTO (CAT) MOSCARDELLI (CHI) NENE' (CAG) NIANG (MIL) NICO LOPEZ (ROM) OSVALDO (ROM) PALACIO (INT) PALOSCHI (CHI) PANDEV (NAP) PARRA (ATA) PAZZINI (MIL) PELLISSIER (CHI) PINILLA (CAG) PISCITELLA (GEN) POLO (GEN) QUAGLIARELLA (JUV) RANEGIE (UDI) REGINALDO (SIE) ROBINHO (MIL) ROCCHI (LAZ) ROZZI (LAZ) SAID (GEN) SAMASSA (CHI) SANSONE G. (TOR) SANSONE N. (PAR) SAU (CAG) SEFEROVIC (FIO) SGRIGNA (TOR) SOSA (PAL) TALLO (ROM) THEREAU (CHI) THIAGO (CAG) TONI (FIO) TOTTI (ROM) VARGAS E. (NAP) VUCINIC (JUV) VUKUSIC (PES) MEDIA VOTO 5.56 5.94 5.50 5.73 5.75 5.88 5.00 6.12 6.12 5.92 5.91 5.75 5.92 5.85 5.50 5.61 6.15 6.17 5.70 6.18 6.00 6.46 5.50 5.50 5.83 6.21 6.04 4.00 6.00 6.10 5.65 5.96 5.07 5.25 5.25 5.70 5.64 5.00 6.20 5.96 5.00 5.25 6.12 6.00 6.50 6.56 6.50 5.65 5.00 5.96 5.65 5.88 5.50 6.29 5.71 4.80 5.83 5.33 5.00 5.67 5.70 5.67 6.25 6.00 5.72 5.75 5.88 6.28 6.58 5.75 6.10 5.40 MAGIC MEDIA 5.83 6.94 5.50 6.36 5.75 6.58 5.83 6.56 6.81 6.42 6.14 6.50 6.33 6.96 5.75 6.06 8.55 6.17 6.90 6.73 6.38 8.77 5.50 5.50 6.11 7.71 7.17 4.00 6.00 6.60 6.54 6.75 4.93 5.25 5.25 6.10 5.50 5.00 7.35 7.81 5.00 5.00 7.22 7.00 8.55 8.69 9.50 6.25 4.50 7.08 6.55 5.72 5.50 9.00 6.07 6.75 6.00 5.33 5.00 5.67 6.00 6.67 7.50 6.00 6.22 6.00 6.21 6.28 7.67 7.50 6.00 6.70 5.10 MAGIC MESE 6.00 5.83 6.83 5.67 5.25 6.25 7.13 6.00 6.00 8.25 6.75 6.25 9.75 6.17 8.17 6.50 7.00 9.88 5.50 6.63 6.75 7.38 5.25 7.17 7.00 7.63 4.83 6.00 8.00 8.63 8.83 7.50 10.00 5.00 7.63 6.50 5.13 11.00 5.33 6.50 5.25 5.75 6.67 5.00 8.63 5.67 6.00 7.00 8.50 7.25 5.75 3.75 MAGIC CAMPO 6,08 7,2 5,5 7 6 6 7,5 6,75 6,25 5,33 6,25 6,83 5,67 7,58 5,67 6,3 8,5 6,5 9,5 6,3 6,63 8 5,25 5,5 5,7 7 7,92 6,13 7,17 6,33 6,4 4,63 5 5 5,5 9,4 8,71 5 5 7,6 6 8,33 8,63 9,5 5 4,5 6,5 6,9 6 5 9,67 5,38 7,17 5,88 5,5 5 5,67 5,33 6,7 6 7,33 6 6,92 6,88 6 7,25 6 7,4 5,5 OPTA INDEX 417 451 568 332 404 268 807 749 37 977 462 203 399 1218 339 205 924 319 904 680 372 1469 269 318 776 1020 60 155 507 641 1005 181 -113 44 69 160 199 1252 1098 135 247 819 1519 279 277 8 507 393 395 156 1254 23 290 279 375 114 195 442 198 873 231 763 713 779 1278 -19 209 200 GAZZA INDEX 68 a 45 S a 48 a S 49 a a 48 a 58 R S 59 R 70 S S 62 a 82 a 63 R 62 S 64 S R 83 a 63 S 55 a 65 a a a 55 R 65 R 68 R a a 44 R 62 R 57 R 63 a 59 S R a R a 44 R 46 S a 90 R 65 a R S 46 a R a 77 R 75 a S 43 a a 43 a 66 a 49 a a a 78 S 37 a R 37 R R a a a 51 a S 63 R a 48 S a a 74 R 58 a 64 R 84 a R 50 S 60 S

DIFENSORI
GIOCATORE ABATE (MIL) ABERO (BOL) ACERBI (MIL) AGOSTINI (TOR) ALVAREZ P.S. (CAT) ANDREOLLI (CHI) ANGELLA (UDI) ANTONINI (MIL) ANTONSSON (BOL) ARONICA (NAP) ASHONG (FIO) AUGUSTYN (CAT) AVELAR (CAG) BALZANO (PES) BALZARETTI (ROM) BARZAGLI (JUV) BELLUSCI (CAT) BENALOUANE (PAR) BERARDI G. (SAM) BIAVA (LAZ) BOCCHETTI (PES) BONERA (MIL) BONUCCI (JUV) BOVO (GEN) BRITOS (NAP) BRIVIO (ATA) BURDISSO (ROM) CACERES M. (JUV) CAMPAGNARO (NAP) CANINI (GEN) CANNAVARO (NAP) CAPUANO C. (CAT) CASSANI (FIO) CASTAN (ROM) CASTELLINI (SAM) CAVANDA (LAZ) CESAR (CHI) CETTO (PAL) CHERUBIN (BOL) CIANI (LAZ) CODA (UDI) CONTINI (SIE) COSIC (PES) COSTA (SAM) CRESCENZI (PES) DAINELLI (CHI) D'AMBROSIO (TOR) DANILO (UDI) DARMIAN (TOR) DE CEGLIE (JUV) DE SCIGLIO (MIL) DE SILVESTRI (SAM) DEL GROSSO (SIE) DELLAFIORE (SIE) MEDIA VOTO 5.83 5.50 5.62 5.70 6.00 6.00 5.40 5.54 5.62 6.00 5.78 5.60 6.08 5.86 5.50 6.00 5.92 5.68 5.83 6.08 5.56 6.50 5.69 5.93 5.70 6.23 5.69 6.25 5.75 5.88 5.90 5.50 5.57 5.92 5.33 5.82 4.25 5.83 5.70 5.43 5.73 5.58 6.06 5.65 5.67 5.12 6.14 5.40 5.62 6.00 MAGIC MEDIA 6.06 5.25 5.62 5.45 6.92 7.25 5.30 5.46 5.38 5.94 5.67 5.55 6.08 5.64 5.00 5.95 5.88 5.68 5.56 5.88 5.06 6.25 5.62 5.69 6.20 6.23 5.44 6.12 5.25 5.88 5.77 5.50 5.43 5.83 5.17 6.05 5.50 5.72 5.60 5.36 5.77 5.50 6.75 5.25 5.46 5.00 6.21 5.30 5.62 5.50 MAGIC MESE 6.75 6.17 7.50 7.83 5.75 6.17 5.75 5.17 6.13 5.50 5.75 5.50 5.50 5.75 4.17 5.50 5.75 5.50 5.63 5.88 5.50 5.25 6.00 5.63 5.50 5.25 5.33 5.50 6.75 4.75 5.63 6.25 5.00 5.50 MAGIC CAMPO 6,5 6 5 5,2 7,33 8 5,5 5,42 5,75 6,13 5,5 5,7 5,67 5,17 5,5 5,63 6 5,6 5,75 5,8 4,5 6,5 5,5 5,75 5 5,92 5,83 5,92 5,25 6 5,8 5 5,67 5,63 5,25 5,86 5,5 5,9 5,75 5,63 5,63 5,79 7,33 5,2 5,5 4,5 5,75 5,17 5,5 OPTA INDEX 847 128 666 901 601 755 551 -277 960 213 788 903 -39 631 -73 695 566 332 756 252 381 411 350 867 126 611 225 18 895 277 94 217 794 409 400 628 483 295 606 834 31 852 198 699 229 329 863 GAZZA INDEX 57 S a R a 66 a 81 R a 30 S 72 R a a a 73 a 58 R 75 R 71 a 48 a R 65 S 69 R 63 a 46 S 69 a 49 S a 75 S 71 a 59 R 70 S 53 R 67 S a a 78 R a 57 a 56 a a 77 a R 51 R 62 a 61 a 70 S a 75 a 73 S 43 R 68 a a 52 R 66 S 56 S a

CENTROCAMPISTI
GIOCATORE ACQUAH (PAR) ALLAN (UDI) ALMIRON (CAT) ALVAREZ R. (INT) AMBROSINI (MIL) ANGELO (SIE) AQUILANI (FIO) ARMERO (UDI) ASAMOAH (JUV) BADU (UDI) BARRIENTOS (CAT) BASHA (TOR) BEHRAMI (NAP) BENASSI (INT) BENTIVOGLIO (CHI) BERTOLACCI (GEN) BIABIANY (PAR) BIRSA (TOR) BJARNASON (PES) BOATENG (MIL) BOLZONI (SIE) MEDIA VOTO 5.58 6.18 6.29 5.50 6.21 5.68 6.60 5.38 6.35 5.93 5.96 6.17 6.14 5.56 6.20 5.50 5.20 5.71 MAGIC MEDIA 5.42 6.23 6.75 5.67 6.07 5.77 8.70 5.25 6.92 5.86 6.50 6.58 6.00 5.89 6.10 5.50 5.00 5.64 MAGIC MESE 5.50 6.50 8.67 6.00 6.50 5.63 9.00 5.38 7.25 5.67 7.33 6.17 5.17 6.38 6.17 5.50 5.88 MAGIC CAMPO 5,25 5,83 6,1 6,25 6,63 5,6 7,75 5,38 7,33 5,75 5,6 7,33 5,7 5,5 6,1 5 5 5,5 OPTA INDEX 255 703 712 185 634 705 865 370 905 452 774 442 345 537 419 60 693 403 GAZZA INDEX 36 R 50 a 56 R 44 a 44 a 52 a 71 R 41 S 63 a 44 R 54 a 55 S 48 S a a 52 R 43 S R S 38 R 48 a

Che cosa sono tutti questi numeri? Semplicissimi i primi due: la media voto secondo le pagelle della Gazzetta dello Sport, poi la media secondo il fantacalcio. La Magic media del mese invece fa riferimento agli stessi parametri, ma calcolati soltanto sulle ultime 4 partite e con almeno 2 presenze con voto. Magic Campo: quanto ha raccolto il giocatore in casa o in trasferta. Opta e Gazza Index. Il primo sviluppato da Opta: la sintesi di una serie di dati che comincia con le presenze e viene modificato ogni settimana in base a decine di parametri. Il Gazza index parte dal dato Opta ma va solo da 1 a 99 e viene tarato in pura funzione fantacalcistica tenendo conto non soltanto del passato ma anche del futuro, della rivale e dellavversario di giornata. Come leggere il dato? I colori (verde e rosso) indicano la differenza rispetto alla scorsa settimana.

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

MAGIC +3 CAMPIONATO
PALERMO-CATANIA oggi, ore 20.45
3-4-2-1
29 25
VON BERGEN GARCIA

ATALANTA-GENOA domani, ore 15


4-4-1-1
13 10 11 17
IMMOBILE

CHIEVO-SIENA domani, ore 15


4-3-3
93
DRAM

4-3-3
22 28
BARRIENTOS

4-4-2
11
JANKOVIC

3-4-2-1
6 14
COFIE

31
SAMPIRISI

13
IZCO

ALVAREZ

PELUSO BONAVENTURA

77
THRAU R U

ANGELO

28
KURTIC

21
BRIENZA Z

6 10 MORIMOTO MICCOLI LI 17
GOMEZ

5 21 47
CONSIGLI CO G

17

99

23

15

10
LODI

LEGROTTAGLIE

MORALEZ L

33
KUCKA

5
GRANQVIST

12 1
FREY

7
VALIANI

13
NETO

8
VERGASSOLA

MANFREDINI CARMONA

54

CESAR

16
L. RIGONI

31

11

22

25

BENUSSI DONATI E S

7 6
MUNOZ VIOLA

27
ILICIC

ANDUJAR

4
ALMIRON

3
SPOLLI

2
STENDARDO

44
CAZZOLA

19
DENIS DE

SORRENTINO O E

PELLISSIER PELLISSIER CALAI

CONTINI PEGOLO

22
BORRIELLO

14
SEYMOUR

21
CANINI

2
DAINELLI

36 5
GUANA

10
LUCIANO

27
ROSINA

BOLZONI

18 3
DEL GROSSO FELIPE

89
MORGANELLA

12
MARCHESE

77
RAIMONDI

7
SCHELOTTO

8
VARGAS

24
MORETTI

3
ANDREOLLI

ARBITRO ROMEO Assistenti GalloniMusolino IV Rosi Add Russo (1) Candussio (2) TV Sky Sport 1, Calcio 1 e SuperCalcio; Premium Calcio

ARBITRO DOVERI Assistenti RubinoPetrella IV Stefani Add Rocchi (1) Gavillucci (2) TV Sky Calcio 3; Premium Calcio 3

ARBITRO MASSA Assistenti StalloneMaggiani IV Crispo Add Tagliavento (1) Mariani (2) TV Sky Calcio 5

Palermo

11 Catania

19 Atalanta

18 Genoa

9 Chievo

11 Siena

10

PANCHINA 22 Brichetto, 12 Fulignati, 31 Pisano, 4 Cetto, 15 Milanovic, 20 Rios, 17 Giorgi, 16 Zahavi, 9 Dybala, 19 Budan. ALLENATORE Gasperini. BALLOTTAGGI Ilicic-Giorgi 70-30%, Kurtic-Rios 60-40%. SQUALIFICATI Barreto (1), Ujkani (1), Labrin (1). DIFFIDATI Miccoli, Donati. INDISPONIBILI Mantovani (120 giorni), Hernandez (120 giorni). ALTRI Sanseverino e Bertolo. DRITTE S Miccoli No Viola.

PANCHINA 1 Frison, 31 Terracciano, 2 Potenza, 5 Rolin, 14 Bellusci, 33 Capuano, 18 Augustyn, 16 Paglialunga, 30 Salifu, 19 Castro, 24 Ricchiuti, 35 Doukara. ALLENATORE Maran. BALLOTTAGGI Morimoto-Doukara 65-35%, Barrientos-Castro 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Spolli, Castro, Alvarez, Gomez, Bellusci. INDISPONIBILI Biagianti e Bergessio (da valutare), Sciacca (120 giorni). ALTRI Cabalceta, Messina, Keko. DRITTE S Almiron No Spolli.

PANCHINA 16 Polito, 78 Frezzolini, 25 Matheu, 32 Ferri, 3 Lucchini, 28 Brivio, 8 Radovanovic, 23 Scozzarella, 9 Troisi, 89 Marilungo, 91 De Luca. ALLENATORE Colantuono. BALLOTTAGGI nessuno. SQUALIFICATI Cigarini (1). DIFFIDATI Carmona, Stendardo. INDISPONIBILI Capelli (30 giorni), Ferreira Pinto (10 giorni), Bellini (7 giorni), Biondini (7 giorni). ALTRI Gagliardini, Milesi, Palma. DRITTE S Bonaventura No Stendardo.

PANCHINA 33 Tzorvas, 28 Tozser, 32 Donnarumma, 7 Rossi, 10 Merkel, 91 Bertolacci, 18 Piscitella, 9 Melazzi, 16 Hallenius, 23 Said. ALL. Delneri. BALLOTTAGGI Jankovic-Rossi 60-40%, Seymour-Bertolacci 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Kucka, Moretti, Borriello, Immobile. INDISPONIBILI Ferronetti (15 giorni), Anselmo (15 giorni), Jorquera (30 giorni), Antonelli (7 giorni). ALTRI Stillo, Krajnc, Alhassan. DRITTE S Kucka No Sampirisi.

PANCHINA 1 Puggioni, 23 Viotti, 26 Farkas, 13 Jokic, 22 Dettori, 8 Cruzado, 6 M. Rigoni, 39 Stoian, 17 Di Michele, 11 Samassa, 43 Paloschi, 9 Moscardelli. ALLENATORE Corini. BALLOTTAGGI Dram-Jokic 55-45%, SQUALIFICATI Sardo (1), Hetemaj (1). DIFFIDATI Guana. INDISPONIBILI Frey (8 giorni), Papp (8 giorni), Vacek (da valutare). ALTRI Squizzi e Coulibaly. DRITTE S L. Rigoni No Cofie.

PANCHINA 12 Farelli, 15 Dellafiore, 23 Campagnolo, 33 Rubin, 16 Verre, 24 Rodriguez, 77 Sestu, 5 Coppola, 10 DAgostino, 91 Reginaldo, 81 Bogdani. ALLENATORE Cosmi. BALLOTTAGGI Del Grosso-Rubin 60-40%. SQUALIFICATI Larrondo (30/11/2012), Vitiello (9/09/2016), Terzi (9/02/2016), Belmonte (11/12/2012). DIFFIDATI Vergassola. Neto, Calai, Pegolo. INDISP. Z Eduardo (7 giorni), Paci (7 giorni). ALTRI Marini, Paolucci, Campos Toro, Mannini, Martinez. DRITTE S Valiani No Del Grosso.

SAMPDORIA-BOLOGNA domani, ore 15


4-5-1
3
COSTA

TORINO-FIORENTINA domani, ore 15


4-2-4
3 7
SANTANA DAMBROSIO

MILAN-JUVENTUS domani, ore 20.45


4-3-3
21
CONSTANT

16
POLI

3-4-1-2
11
MOTTA

11
CUADRADO

3-5-2
4
RONCAGLIA

33
ISLA

3-5-2
15
BARZAGLI

14
OBIANG

35 22
ROMERO O R ROSSINI

18
GABBIADINI

5
ANTONSSON AGLIARDI

15 23
PEREZ

6 25 1
GILLET G T OGBONNA

14
GAZZI

10 22
LJAJIC AQUILANI

92 9
VUCINIC

24
SANSONE A

76 2
VIVIANO RODGRIGUEZ

NOCERINO EL SHAARAWY RAWY

23
VIDAL

6
MARESCA

98
ICARDI

DIAMANTI

43 17
SRENSEN

4 25
GLIK BASHA

5
OLIVERA

32
ABBIATI I T

YEPES

34
BE JONG D

11
PAZZINI PAZZINI

21
PIRLO

19

28
GASTALDELLO

9
BIANCHI HI

11
MUNARI

10
GILARDINO

30
TONI

5 20
BORJA VALERO

BONUCCI BUFFON

GUARENTE

21 3
MORLEO CHERUBIN

15
SAVIC

MEXES

18
MONTOLIVO

10
BOATENG

27
QUAGLIARELLA

8
MARCHISIO

4
CACERES

13
BERARDI

36
DARMIAN

11
CERCI

25
KRSTICIC

23
PASQUAL

2
DE SCIGLIO

22
ASAMOAH

ARBITRO CELI Assistenti BarbiratiTonolini IV Giachero Add Irrati (1) Giancola (2) TV Sky Calcio 4

ARBITRO DAMATO Assistenti PaganessiPadovan IV Dobosz Add Mazzoleni (1) Nasca (2) TV Sky Calcio 2; Premium Calcio 2

ARBITRO RIZZOLI Assistenti Di LiberatoreCariolato IV Niccolai Add Bergonzi (1) De Marco (2) TV Sky Sport 1, Calcio 1 e SuperCal; Premium Calcio

Sampdoria

13 Bologna

11 Torino

14 Fiorentina

27 Milan

15 Juventus

32

PANCHINA 32 Berni, 1 Da Costa, 19 De Silvestri, 8 Mustafi, 7 Castellini, 15 Poulsen, 5 Renan, 12 Tissone, 21 Soriano, 2 Estigarribia, 29 Juan Antonio, 23 Eder. ALLENATORE Ferrara. BALLOTTAGGI Krsticic-Estigarribia 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Krsticic, Costa, Soriano. INDISPONIBILI Pozzi (7 giorni), Maxi Lopez (30 giorni). ALTRI Palombo, Massolo, Austoni. DRITTE S Maresca No Berardi.

PANCHINA 22 Lombardi, 20 Abero, 32 Stojanovic, 31 Radakovic, 13 Pulzetti, 4 Krhin, 30 Pazienza, 33 Kone, 26 Veratti. ALL. Pioli. BALLOTTAGGI Guarente-Krhin 60-40%. SQUALIFICATI Taider (1), Portanova (fino al 9/12/2012). DIFFIDATI Gabbiadini, Kone, Pazienza, Perez, Taider. INDISP. Natali (120 giorni), Acquafresca (10 giorni), Carvalho (30 giorni), Curci (20 giorni), Paponi (3 giorni), Gimenez (5 giorni), Garics (5 giorni). ALTRI Pasquato, Pisanu, Riverola, Rodriguez. DRITTE S Gilardino No Guarente.

PANCHINA 23 L. Gomis, 5 Di Cesare, 2 Rodriguez, 31 Agostini, 17 Masiello, 33 Brighi, 19 Stevanovic, 86 Birsa, 20 Vives, 10 Sgrigna, 69 Meggiorini. ALLENATORE Ventura. BALLOTTAGGI nessuno. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Bianchi, Gazzi e Meggiorini. INDISPONIBILI Suciu (7 giorni), Bakic (21 giorni). ALTRI A. Gomis, Migliorini, Caceres, Barbosa, De Feudis, Gorobsov, Verdi, Diop. DRITTE S Ogbonna No Bianchi.

PANCHINA 89 Neto, 12 Lupatelli, 3 Hegazy, 40 Tomovic, 16 Cassani, 21 Migliaccio, 14 Mati Fernandez, 18 Della Rocca, 92 Romulo, 19 Llama, 17 Seferovic, 9 El Hamdaoui. ALLENATORE Montella. BALLOTTAGGI SavicTomovic 60-40%. SQUALIFICATI Pizarro (1). DIFFIDATI Jovetic, Tomovic, Cuadrado. INDISPONIBILI Jovetic (2 giorni), Camporese (10 giorni). ALTRI Capezzi. DRITTE S Aquilani No Ljajic.

PANCHINA 1 Amelia, 59 Gabriel, 13 Acerbi, 17 Zapata, 77 Antonini, 16 Flamini, 28 Emanuelson, 7 Robinho, 22 Bojan, 19 Niang. ALL. Allegri. BALLOTTAGGI Nocerino-Emanuelson 80-20%, Pazzini-Bojan 70-30%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Mexes, Yepes, De Jong, Pazzini. INDISPONIBILI Didac Vil e Muntari (da valutare), Bonera (20 giorni), Abate (15 giorni), Traor (10 giorni), Ambrosini (7 giorni), Mesbah (5 giorni), Pato (5 giorni). ALTRI Strasser, Valoti, Carmona. DRITTE S El Shaarawy No Nocerino.

PANCHINA 30 Storari, 34 Rubinho, 2 Lucio, 39 Marrone, 26 Lichtsteiner, 11 De Ceglie, 24 Giaccherini, 6 Pogba, 7 Pepe, 12 Giovinco, 17 Bendtner, 32 Matri. ALL. Alessio (Conte squalificato). BALLOTTAGGI Isla-Lichtsteiner 60-40%, Bonucci-Marrone 55-45%, Quagliarella-Giovinco 60-40%. SQUALIFICATI Conte (fino all8 dicembre 2012). DIFFIDATI Chiellini. INDISPONIBILI Chiellini (3 giorni). ALTRI Padoin. DRITTE S Vidal No Isla.

CAGLIARI-NAPOLI luned, ore 19


4-3-1-2
8
AVELAR

PARMA-INTER luned, ore 21


3-5-2
6
LUCARELLI

LAZIO-UDINESE marted, ore 20.45


4

3-4-1-2
11 4 16
NE NEN MAGGIO

18
GOBBI

3-4-1-2
23
RANOCCHIA

4-5-1
26
RADU

19
LULIC

6
FARAONI

3-5-1-1
16
CODA

ZANETTI

13 1
AGAZZI Z ASTORI

NAINGGOLAN

24
INSIGNE

14
CAMPAGNARO DE SANCTIS

20
ACQUAH

6
MAURI

37
PEREYRA

85 17
BEHRAMI

11
A AMAURI

8
PALACIO

14
GUARIN

2 25
SAMUEL

5
CONTI

7
COSSU

HAMSIK

28 88
CANNAVARO

83

29

10
VALDES

MIRANTE PALETTA NT

7 19

22 1
MARCHETTI H

CIANI

24

99

15
ROSSETTINI

COUTINHO

21
DESSENA

27
SAU

29
PANDEV

INLER

55 18
ZUNIGA GAMBERINI

5
ZACCARDO

32
MARCHIONNI

7
BIABIANY NY

22
MILITO

HANDANOVIC

20
BIAVA

LEDESMA FLOCCARI O

DI NATALE

77 3 10 MAICOSUEL ALLAN 7
BADU

5
DANILO

1
BRKIC

CAMBIASSO

40
JUAN JESUS

15
GONZALEZ

14
PISANO

29
KONKO

11
DOMIZZI

87
ROSI

55
NAGATOMO

87
CANDREVA

27
ARMERO

ARBITRO GIANNOCCARO Assistenti MeliBianchi IV Marzaloni Add Orsato (1) Ciampi (2) TV Sky Calcio 2 e SuperCalcio; Premium Calcio

ARBITRO BANTI Assistenti Di FioreGiallatini IV Liberti Add Valeri (1) Baracani (2) TV Sky Calcio 1 e SuperCalcio; Premium Calcio

ARBITRO CALVARESE Assistenti GrilliVuoto IV Giordano Add Guida (1) Pinzani (2) TV Sky Calcio 1 e SuperCalcio; Premium Calcio

Cagliari

16 Napoli

27 Parma

17 Inter

28 Lazio

23 Udinese

16

PANCHINA 25 Avramov, 24 Perico, 32 Casarini, 20 Ekdal, 23 Ibarbo, 19 Thiago Ribeiro, 51 Pinilla. ALLENATORE Pulga-Lopez. BALLOTTAGGI DessenaEkdal 60-40%, NenPinilla 60-40%. SQUALIFICATI Astori (1). DIFFIDATI Pinilla, Dessena, Ekdal. INDISPONIBILI nessuno. ALTRI Anedda, Ariaudo, Camilleri, Eriksson, Murru, Larrivey, Del Fabro, Piredda. DRITTE S Cossu No Avelar.

PANCHINA 22 Rosati, 15 Colombo, 2 Grava, 21 Fernandez, 6 Aronica, 5 Britos, 16 Mesto, 4 Donadel, 8 Dossena, 20 Dzemaili, 9 Vargas. ALLENATORE Mazzarri. BALLOTTAGGI Campagnaro-Britos 60-40%. SQUALIFICATI Cavani (1). DIFFIDATI Inler, Vargas. INDISPONIBILI nessuno. ALTRI Uvini, Rinaudo, El Kaddouri. DRITTE S Hamsik No Maggio.

PANCHINA 1 Pavarini, 91 Bajza, 28 Benalouane, 39 Fideleff, 4 Morrone, 19 Musacci, 77 Ninis, 21 Sansone, 17 Palladino, 9 Belfodil. ALLENATORE Donadoni. BALLOTTAGGI Marchionni-Ninis 60-40%, Valdes-Musacci 55-45%, Rosi-Belfodil 55-45%. SQUALIFICATI Parolo (1). DIFFIDATI Galloppa, Rosi, Paletta. INDISPONIBILI Galloppa (180 giorni), Maceachen (da valutare). ALTRI Ferrari, Arteaga, Santacroce, Pabon. DRITTE S Biabiany No Valdes.

PANCHINA 12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 31 Pereira, 33 Mbaye, 42 Jonathan, 17 Mariga, 24 Benassi, 41 Duncan, 10 Sneijder, 11 Alvarez, 88 Livaja. ALLENATORE Stramaccioni. BALLOTTAGGI Coutinho-Pereira 55-45%, Coutinho-Alvarez 60-40%. SQUALIFICATI Cassano (2) Gargano (1). DIFFIDATI Ranocchia, Samuel, Guarin. INDISPONIBILI Chivu (20 giorni), Stankovic (15 giorni), Mudingayi (50 giorni), Obi (da valutare), Bianchetti (da valutare). DRITTE S Palacio No Coutinho.

PANCHINA 1 Bizzarri, 84 Carrizo, 78 Zauri, 5 Scaloni, 27 Cana, 23 Onazi, 39 Cavanda, 33 Stankevicius, 7 Ederson, 18 Kozak, 9 Rocchi, 25 Rozzi. ALLENATORE Petkovic. BALLOTTAGGI Floccari-Rocchi 70-30%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Candreva. INDISPONIBILI Brocchi (30 giorni), Dias (40 giorni), Hernanes (3 giorni), Klose (3 giorni), Zarate (15 giorni). ALTRI Diakite, Foggia, Matuzalem, Sculli. DRITTE S Mauri. No Lulic.

PANCHINA 25 Padelli, 93 Pawlowski, 4 Angella 75 Heurtaux, 26 Pasquale, 88 Willians, 31 Fabbrini, 94 Zielinski, 9 Barreto, 13 Ranegie. ALLENATORE Guidolin. BALLOTTAGGI Armero-Pasquale 60%-40%, Maicosuel-Fabbrini 70%-30%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Allan e Pinzi. INDISPONIBILI Pinzi (7 giorni), Benatia (7 giorni), Lazzari (10 giorni), Muriel (15 giorni), Basta (da valutare). DRITTE S Allan No Brkic.

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

SERIE BWIN LANTICIPO DELLA 16a GIORNATA

Gol e scintille, il Livorno va


Decide Paulinho nel recupero, ma il Novara sinfuria per un fallo su Buzzegoli
NOVARA LIVORNO
PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORI Paulinho al 48 s.t.

0 1

DAL NOSTRO INVIATO

ROBERTO PELUCCHI NOVARA

NOVARA (4-3-1-2) Bardi 6,5; Perticone 6, Lisuzzo 6, Ludi 6 (dal 17 s.t. Bastrini 6), Ghiringhelli 6; Marianini 6, Buzzegoli 6, Barusso 6,5; Lazzari 6 (dal 23 s.t. Lepiller 6); Piovaccari (dal 31 s.t. Rubino s.v.), Gonzalez 6,5. PANCHINA Kosicky, Pesce, Farag, Baclet. ALLENATORE Aglietti 6,5.

LIVORNO (3-4-1-2) Fiorillo 7; Bernardini 5,5, Emerson 6,5, Ceccherini 6; Schiattarella 6, Gentsoglou 5,5 (dal 20 s.t. Salviato 6), Luci 5,5, Gemiti 6 (dal 36 s.t. Lambrughi s.v.); Belingheri 6,5; Dionisi 5,5 (dal 45 p.t. Siligardi 6), Paulinho 6. PANCHINA Mazzoni, Bigazzi, Molinelli, DellAgnello. ALLENATORE Nicola 6. ARBITRO Ostinelli di Como 6. GUARDALINEE Tasso 6-Cucchiarini 6. ESPULSI nessuno. AMMONITI Bernardini (L), Marianini (N), Schiattarella (L) e Lisuzzo (N) per gioco scorretto; Bardi (N) per proteste. NOTE paganti 943, incasso di 14.021,50 euro; abbonati 3.410, quota di 24.924 euro. Tiri in porta 5-6. Tiri fuori 6-7. In fuorigioco 0-1. Angoli 7-7. Recuperi: p.t. 1, s.t. 6.

Il Livorno conquista la quarta vittoria di fila allultimo sospiro e in modo avventuroso, dopo una partita giocata al minimo sindacale. E successo tutto al 48, a un niente dalla fine. Siligardi e Buzzegoli si sono scontrati sulla trequarti del Novara: il centrocampista dei piemontesi rimasto a terra, con il segno dei tacchetti sulla gamba, mentre Salviato ha messo in mezzo per la zampata di Paulinho. Un gol che ha scatenato linevitabile rodeo. E sembrato comunque un contrasto di gioco, e quindi larbitro Ostinelli non doveva fischiare, ma tutti si aspettavano che il Livorno si fermasse. Per il Novara, alla sesta sconfitta in sette partite, di sicuro una beffa. Non meritava la sconfitta, anzi, si era avvicinato di pi alla vittoria.

Amarezza Per lesordio Aglietti ha tolto dalla naftalina Barusso (ruvido, ma spesso efficace) e Piovaccari (generoso, ma arruginito) e si seduto sulla panchina di destra, con la speranza di un cambio di vento, che non c stato. I primi dieci minuti sono stati vissuti in apnea: subito una respinta di Bardi su punizione defilata di Emerson e cinque angoli contro. Poi la partita cambiata, il Novara stato pi combattivo e ha cercato con insistenza il mobilissimo Gonzalez. Prima un tiro deviato in angolo, poi una conclusione da lontano con Fiorillo attento, infine unoccasione sprecata a lato. La punizione potente di Buzzegoli, ben respinta dal portiere, ha certificato il leggero predominio della squadra di casa. Fiorillo c Livorno tuttaltro

solito Gonzalez. Il Livorno non ha mai dato la sensazione di poter vincere, troppo macchinoso, quasi rilassato. Belingheri luomo che andato pi vicino al gol, ma sono state fiammate e non il frutto del cambio di passo. Alla vittoria, cos, andato pi vicino il Novara (bella rovesciata di Barusso fuori di un pelo, tiro di Lepiller deviato in angolo da Fiorillo), fino allepisodio contestato.
Il Tnas Adesso il Novara ha bisogno di ritrovare la fiducia e, magari, anche i punti lasciati per strada per il calcioscommesse. Ludienza di ieri al Tnas servita per unificare i due procedimenti (Chievo-Novara e Novara-Siena) e rinviare il tutto all8 febbraio, quando saranno arrivate le sentenze su Fontana, Ventola e Bertani. Prima di allora i punti dovranno arrivare dal campo. Ieri in tribuna cera Stefano Capozucca, che pare destinato a entrare in societ. I tifosi, tra laltro, hanno contestato il d.g. Faccioli e il d.s. Giaretta con uno striscione inequivocabile (fuori dai c...), e i cori sono proseguiti anche fuori dallo stadio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il brasiliano Paulinho, 26, esulta tra le proteste di Ghiringhelli RATTINI

h7 il migliore
FIORILLO (Livorno) Disinnesca i petardi di Gonzalez, super nel finale con Lepiller.

che devastante. Paulinho e Dionisi (fino allinfortunio)

hanno ricevuto pochi palloni, il colpo di testa di Ceccherini e un tiro centrale di Belingheri nel primo tempo non possono essere considerate occasioni pericolose. Fiorillo decisivo anche nella ripresa, quando ha respinto coi pugni un tiro del

Cos oggi (ore 15) VARESE CON EBAGUA, MA SENZA NETO. BONAZZOLI VICINO ALLACCORDO COL PADOVA
CLASSIFICA
SQUADRE SASSUOLO LIVORNO VERONA JUVE STABIA MODENA (-2) PADOVA (-2) BRESCIA CITTADELLA VARESE (-1) SPEZIA EMPOLI (-1) CROTONE (-2) TERNANA VICENZA ASCOLI (-1) BARI (-7) REGGINA (-3) CESENA LANCIANO PRO VERCELLI NOVARA (-4) GROSSETO (-6) PT 35 35 32 24 22 22 22 21 20 19 18 17 17 16 16 15 14 14 12 11 10 7 PARTITE G V N P 15 11 2 2 16 11 2 3 15 9 5 1 15 7 3 5 15 6 6 3 15 6 6 3 15 5 7 3 15 6 3 6 15 5 6 4 15 5 4 6 15 5 4 6 15 5 4 6 15 4 5 6 15 3 7 5 15 5 2 8 15 6 4 5 15 4 5 6 15 3 5 7 15 2 6 7 15 3 2 10 16 3 5 8 15 2 7 6 RETI F S 26 7 31 21 26 11 23 20 21 14 20 16 20 17 20 21 18 21 18 19 25 30 17 17 12 15 16 18 18 23 21 16 14 17 12 24 10 21 14 25 18 22 17 22

GROSSETO

ASCOLI VICENZA
ASCOLI (3-4-1-2) 1 GUARNA 13 RICCI 26 PECCARISI 6 FAISCA 2 SCALISE 8 DI DONATO 18 LOVISO 4 FOSSATI 14 GIALLOMBARDO 10 ZAZA 30 FECZESIN ALL. SILVA PANCHINA 22 Maurantonio, 5 Prestia, 7 Russo, 20 Conocchioli, 21 Pasqualini, 29 Morosini, 28 Dram. VICENZA (4-3-3) 1 PINSOGLIO 3 BRIGHENTI 5 MARTINELLI 18 CAMISA 27 DI MATTEO 29 PADALINO 4 GIANDONATO 21 CASTIGLIA 30 SEMIOLI 19 MALONGA 16 PINARDI ALL. BREDA PANCHINA 22 Fortunato, 6 Pisano, 13 Giani, 8 Mustacchio, 17 Danti, 11 Maiorino, 2 Misuraca.

CITTADELLA VERONA
CITTADELLA (4-3-3) 22 CORDAZ 19 SOSA 14 MARTINELLI 5 PELLIZZER 3 DE VITO 2 VITOFRANCESCO 16 BASELLI 18 SCHIAVON 7 DI ROBERTO 11 MAAH 27 GIANNETTI All. FOSCARINI PANCHINA 1 Pierobon, 17 Gorini, 24 Busellato, 15 Ciancio, 23 Paolucci, 8 Branzani, 10 Bellazzini VERONA (4-3-3) 1 RAFAEL 25 CRESPO 18 MORAS 20 MAIETTA 29 CACCIATORE 19 JORGINHO 24 BACINOVIC 4 LANER 21 GOMEZ 8 CACIA 7 RIVAS All. MANDORLINI PANCHINA 33 Berardi, 5 Ceccarelli, 3 Albertazzi, 9 Grossi, 17 Carrozza, 23 Cocco, 30 Bojinov

CROTONE PADOVA
CROTONE (4-3-3) 33 CAGLIONI 26 MATUTE 19 VINETOT 21 ABRUZZESE 13 MAZZOTTA 17 MAIELLO 6 ERAMO 4 GALARDO 9 GABIONETTA 20 CAETANO 10 DE GIORGIO ALL. DRAGO PANCHINA 1 Concetti, 23 Correia, 15 Checcucci, 25 Addae, 24 Torromino, 11 Ciano, 7 Pettinari PADOVA (3-5-2) 22 ANANIA 23 CIONEK 5 PICCIONI 6 TREVISAN 13 LEGATI 14 ZE' EDUARDO 15 NWANKWO 20 DE VITIS 33 RENZETTI 10 FARIAS 11 CUTOLO ALL. PEA PANCHINA 1 Silvestri, 3 Franco, 29 Feltscher, 2 Rispoli, 19 Galli, 18 Raimondi, 9 Granoche.

GROSSETO BRESCIA
GROSSETO (3-4-3) 12 LANNI 29 PADELLA 3 OLIVI 19 BARBA 30 DONATI 13 OBODO 20 RONALDO 27 CALDERONI 24 LANZAFAME 32 SFORZINI 34 FOGLIO All. MAGRINI PANCHINA 1 Bremec, 4 Antonazzo, 33 Rigione, 8 Som, 35 Bonanni, 21 Quadrini, 16 Esposito. BRESCIA (3-5-2) 1 ARCARI 21 DE MAIO 14 SALAMON 33 STOVINI 15 ZAMBELLI 18 LASIK 23 BOUY 8 SCAGLIA 3 DAPRELA' 9 AND. CARACCIOLO 32 CORVIA All. CALORI PANCHINA PANCHINA 12 Cragno, 2 Rosso, 6 Ant. Caracciolo, 16 Martina Rini, 17 Benali, 7 Picci, 11 Mitrovic.

La nuova coppia parte col modulo portafortuna


MAURIZIO CALDARELLI GROSSETO

U PROMOSSE U PLAYOFF U PLAYOUT U RETROCESSE

ARBITRO Manganiello di Pinerolo GUARDALINEE Melloni-Carbone PREZZI da 14 a 65 euro TV Sky Calcio 10 e B Tv ASCOLI Soncin non sar rischiato. Ballottaggi a destra fra Scalise e Conocchioli, a sinistra fra Giallombardo e Pasqualini. Squalificati nessuno. Diffidati Di Donato, Ricci e Zaza. VICENZA L'infortunio a Gentili obbliga Breda a cambiare la difesa,in ballottaggio per il posto al fianco di Camisa ci sono Martinelli e Pisano. Squalificati Plasmati e Giacomelli. Diffidati Giani, Padalino e Pinsoglio.

ARBITRO Palazzino di Ciampino GUARDALINEE Bianchi-Raparelli PREZZI da 11 a 45 euro TV Sky Calcio 4 HD e B Tv CITTADELLA Niente da fare per Di Carmine. Fuori anche Coly, Martignago e Di Nardo, Biraghi invece stato convocato ma difficilmente far parte dei 18. Squal. nessuno. Diffidati Busellato, Di Carmine, Di Roberto, Schiavone e Sosa. VERONA Mandorlini non recupera Martinho. Out anche Abbate, con Jorginho non al top. Bacinovic torna dal primo minuto. Squalificati Hallfredsson. Diffidati Moras, Maietta, Cacciatore e Laner.

ARBITRO Di Paolo di Avezzano GUARDALINEE Avezzano-Di Vuolo PREZZI da 10 a 55 euro TV Sky Calcio 8 HD e B Tv CROTONE Ancora dubbi per Migliore che andr in panchina. Confermata la formazione che ha battuto la Pro. Squalificati nessuno.Diffidati Correia, Maiello, Eramo, Galardo. PADOVA Due possibilit: Galli pi avanzato o un mediano in pi (De Vitis). Bonazzoli ha sostenuto le visite mediche e sta per trovare l'accordo per gennaio. Squalificati nessuno. Diffidati Cionek, Trevisan, Z Eduardo e Cutolo.

ARBITRO Tommasi di Bassano GUARDALINEE Bernardoni-Marinelli PREZZI da 7 a 90 euro TV Sky Calcio 5 HD e B Tv GROSSETO Un disturbo gastrointestinale mette fuori gioco Iorio e Lupoli. Biglietti dimezzati e incasso devoluto alle popolazioni alluvionate. Squalificati nessuno. Diffidati Padella, Calderoni, Lupoli, Sforzini, Barba. BRESCIA Saba e Rossi in mezzo al campo: mediana di emergenza con Bouy ('93). Squalificati Budel. Diffidati And. Caracciolo, Corvia, De Maio, Lasik, Salamon, Stovini e Zambelli.

PROSSIMO TURNO Sabato 1 dicembre, ore 15 BARI-SASSUOLO,BRESCIA-VERONA,EMPOLI-SPEZIA, JUVE STABIA-CITTADELLA, LIVORNO-GROSSETO,MODENA-NOVARA, PADOVA-ASCOLI, VARESE-TERNANA,LANCIANO-CESENA ore 18 PRO VERCELLI-VICENZA Luned 3, ore 20.45 REGGINA-CROTONE

JUVE STABIA EMPOLI


JUVE STABIA (4-3-3) 1 NOCCHI 17 MAURY 28 MUROLO 6 SCOGNAMIGLIO 19 DICUONZO 2 GENEVIER 8 MEZAVILLA 10 CASERTA 27 ACOSTY 18 DANILEVICIUS 20 CELLINI All. BRAGLIA PANCHINA 22 Seculin, 14 Gorzegno, 15 Vinci, 4 Agyei, 7 Erpen, 9 Bruno, 16 Improta. EMPOLI (4-3-1-2) 34 BASSI 2 LAURINI 26 TONELLI 13 REGINI 23 HYSAJ 5 MORO 6 VALDIFIORI 27 CAMILLUCCI 8 SAPONARA 7 MACCARONE 10 TAVANO All. SARRI PANCHINA 22 Pelagotti, 15 Pecorini, 3 Romeo, 18 Signorelli, 11 Croce, 20 Pucciarelli, 28 Cori

SASSUOLO REGGINA
SASSUOLO (4-3-3) 1 POMINI 27 LAVERONE 20 BIANCO 26 TERRANOVA 3 LONGHI 13 CHIBSAH 4 MAGNANELLI 7 MISSIROLI 19 TROIANIELLO 9 BOAKYE 25 BERARDI All. DI FRANCESCO PANCHINA 22 Pigliacelli, 24 Marzorati, 5 Massoni, 6 Bianchi, 10 Troiano, 8 Pavoletti, 28 Catellania REGGINA (3-4-1-2) 22 BAIOCCO 2 ADEJO 6 LUCIONI 21 DI BARI 11 MELARA 14 HETEMAJ 8 ARMELLINO 17 BARILLA 7 SARNO 9 CERAVOLO 26 COMI ALL. DIONIGI PANCHINA 1 Facchin, 5 Freddi, 29 Rizzato, 27 DAlessandro, 18 Rizzo, 10 Viola, 20 Fischnaller.

TERNANA LANCIANO
TERNANA (3-5-2) 1 AMBROSI 13 FAZIO 23 BROSCO 26 CIOFANI 20 DIANDA 27 RAGUSA 5 MIGLIETTA 18 BOTTA 3 VITALE 9 LITTERI 21 ALFAGEME All. TOSCANO PANCHINA 22 Brignoli, 2 Ferraro, 25 Galli, 31 Ramberti, 8 Carcuro, 14 Dumitru, 29 Maniero LANCIANO (4-3-3) 33 LEALI 27 ALMICI 2 AQUILANTI 6 AMENTA 3 MAMMARELLA 17 VASTOLA 20 PAGHERA 10 VOLPE 28 FALCONE 9 FOFANA 7 TURCHI All. GAUTIERI PANCHINA 12 Casadei, 15 Rosania, 5 Bacchetti, 23 DAversa, 22 Di Cecco, 18 Ceccarelli, 19 Falcinelli

VARESE PRO VERCELLI


VARESE (4-4-2) 1 BRESSAN 13 FIAMOZZI 25 TROEST 16 GRILLO 26 LAZAAR 17 TRIPOLI 5 DAMONTE 29 KONE 23 NADAREVIC 21 EBAGUA 9 MARTINETTI ALL. CASTORI PANCHINA 22 Bastianoni, 4 Miceli, 8 Corti, 14 Filipe, 15 Kink, 20 Moment, 28 Eusepi. PRO VERCELLI (3-5-2) 1 VALENTINI 32 MASI 13 COSENZA 23 SINI 16 BENCIVENGA 21 ESPINAL 5 CALVI 10 FABIANO 25 SCAGLIA 15 TIRIBOCCHI 11 IEMMELLO ALL. CAMOLESE PANCHINA 12 Miranda, 6 Modolo, 2 Cancellotti, 27 Rosso, 17 Scavone, 9 Zigoni, 30 De Silvestro.

CESENA SPEZIA
CESENA (3-5-2) 22 BELARDI 15 BRANDAO 14 COMOTTO 26 CALDIROLA 25 CECCARELLI 8 DJOKOVIC 11 IORI 6 MEZA COLLI 29 A. ROSSI 27 DEFREL 24 GRAFFIEDI All. BISOLI PANCHINA 1 Ravaglia, 3 Favalli, 5 Tonucci, 23 Tabanelli, 9 Lapadula, 19 Succi, 30 Rodriguez.

(ore 18)
SPEZIA (4-3-1-2) 22 IACOBUCCI 18 PICCINI 14 SCHIAVI 13 BENEDETTI 19 GAROFALO 2 MADONNA 8 BOVO 23 SAMMARCO 10 DI GENNARO 9 SANSOVINI 30 ANTENUCCI All. SERENA PANCHINA 1 Russo, 4 Lollo, 5 Pasini, 6 Mandorlini, 11 Pichlmann, 20 Crisetig, 21 Okaka.

Il Grosseto riprende oggi la rincorsa salvezza con una strana coppia al timone, Lamberto Magrini-Luigi Consonni. Umbro di Magione il primo, lombardo di Legnano il secondo. Ad accomunarli l'amore per la maglia biancorossa. Magrini (45 panchine in Maremma) stato il primo tecnico del presidente Camilli, che nell' estate 2000, lo licenzi prima della Coppa Italia di serie D, ma che lo chiam per vincere la C2 nel 2003-04, esonerandolo a tre turni dalla fine. Consonni, il Professore, il recordman di presenze con Camilli: 199 partite dal 2005 allo scorso maggio. Dovr aspettare il 17 dicembre per entrare ufficialmente nello staff, al termine della deroga concessa in quanto tesserato con l'Albinia (Eccellenza).
Scelta di cuore Per il dopo Somma, Camilli ha fatto una scelta di cuore. Il problema non fisico, ma psicologico: non si spiegano i sedici punti persi nel secondo tempo. La cura Magrini-Consonni ha portato i primi benefici effetti, facendo tornare il sorriso ai giocatori durante gli allenamenti. Il verdetto pi importante atteso oggi con il 3-4-3 proposto per la seconda volta contro il Brescia. Il 15 settembre consent a Moriero di battere il Crotone.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ARBITRO Borriello di Mantova GUARDALINEE Segna-Ceccarelli PREZZI da 15 a 100 euro TV Sky Calcio 6 HD e B Tv JUVE STABIA Recuperati Bruno ed Agyei che partiranno dalla panchina, ancora out per infortunio Mbakogu, Figliomeni e Zito. Biglietti ridotti a 3 euro per i cassaintegrati della Fincantieri. Squalificati Baldanzeddu. Diffidati Erpen, Improta, Maury, Nocchi e Scognamiglio. EMPOLI Tavano, Saponara e Croce sono in forse. Si decide a poche ore dal match. Squalificati Pratali. Diffidati Tonelli, Valdifiori, Maccarone e Saponara.

ARBITRO Velotto di Grosseto GUARDALINEE Manna-Citro PREZZI dai 10 ai 45 euro TV Sky Sport 1 HD e Calcio 1 HD e B Tv SASSUOLO Laverone a destra della difesa per Gazzola, Troianiello dallinizio nel tridente dattacco. Di Francesco, squalificato, verr sostituito in panchina da Pierin. Squalificati Gazzola. Diffidati Troiano. REGGINA Dubbio in difesa tra Lucioni favorito su Freddi, mentre Viola potrebbe trovare posto a gara in corso. Rientrano Hetemaj e Comi. Squalificati Bergamelli, Ely. Diffidati nessuno.

ARBITRO Castrignan di Roma GUARDALINEE Del Giovane-Alassio PREZZI da 7 a 35 euro TV Sky Calcio 9 e B Tv TERNANA Ciofani per l'infortunato Lauro con Ferraro in panchina. Probabile il ritorno al centrocampo a cinque con Vitale che non al top. Squalificati Nol, Sinigaglia. Diffidati Carcuro, Vitale, Ragusa LANCIANO Gautieri annuncia cambiamenti con i recuperi di Almici e Amenta in difesa.Torna disponibile DAversa. In avanti Falcone e Ceccarelli premono per un posto da titolare. Squalificati nessuno. Diffidati Paghera.

ARBITRO Roca di Foggia GUARDALINEE Argiento-De Meo PREZZI da 2 a 45 euro TV Sky Calcio 7 HD e B Tv VARESE Emergenza in difesa: Fiamozzi va a destra, Troest al centro. Al posto di Zecchin c lex Tripoli. In attacco rientra Ebagua ma Neto Pereira fuori. Squalificati Rea. Diffidati Carrozzieri, Grillo, Damonte e Nadarevic. PRO VERCELLI Caridi fermo, al suo posto ci sar Fabiano. Tiribocchi in dubbio, ma Camolese spera di recuperarlo. Squalificati Ranellucci. Diffidati Fabiano, Caridi, Bencivenga ed Espinal.

ARBITRO Di Bello di Brindisi GUARDALINEE Bagnoli-Santuari PREZZI da 13 a 35 euro TV Sky Calcio 3 HD e B Tv CESENA Bisoli perde D'Alessandro a causa della pubalgia. Contro lo Spezia si torna al 3-5-2, con Brandao preferito a Tonucci in difesa. Squalificati Morero e M. Rossi. Diffidati Brandao, Caldirola, Ceccarelli, Comotto, Iori e Tonucci SPEZIA Di Gennaro dovrebbe partire titolare. Tridente con Okaka, esclusione di un centrocampista tra Bovo e Sammarco. Squalificati Goian. Diffidati Garofalo, Piccini, Mario Rui.

IL POSTICIPO

Domani alle 12.30 c Bari-Modena


La 16 giornata del campionato di serie B sar completata luned sera (inizio alle ore 20.45) dal posticipo tra Bari e Modena. Larbitro della partita sar Fabbri di Ravenna.

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

SERIE BWIN LA 16a GIORNATA

C Cittadella-Verona Sfida al leader del gol


Lemergente Giannetti contro il capocannoniere Cacia Un rischio in pi per lHellas che soffre i derby con le venete
GUGLIELMO LONGHI

Niccol Giannetti, 21 anni LIVERANI

Daniele Cacia, 29 anni LAPRESSE

Lemergente e il leader. Chi sgomita in classifica e chi gi arrivato in testa. Giannetti e Cacia: Cittadella-Verona anche la loro sfida. Due centravanti in gran forma, come dimostrano i numeri.
Il gol al City Quel gol non lha di-

menticato: 4 novembre 2010, Europa League, maglia non banale, quella della Juve di Delneri. Avversario altrettanto

non banale, il Manchester City. Per il ragazzo classe 91 cresciuto nel Siena la seconda presenza e il debutto da titolare. Finisce 1-1 e lui segna un gol da attaccante di razza. Dopo un stagione un po anonima divisa tra Gubbio e Alto Adige (20 partite e 2 gol), il ragazzo a Cittadella, dove si ama allevare uomini gol, sta bruciando le tappe: 5 centri finora, lultimo sabato scorso non ha evitato la sconfitta con i cugini di Padova. E poi lUnder 21 di Mangia: oggi un altro derby e il confronto a di-

stanza con il capocannoniere, per forza di cose un modello.


Che numeri Senza di lui, i nume-

ri parlano chiaro, il Verona non riesce a vincere. Ma dopo una giornata di squalifica, Daniele Cacia pronto a rientrare su un campo dove ci aspetter una partita molto difficile. Il Cittadella con le grandi ha sempre fatto bene. Sar un caso o forse no. Il Verona senza il suo centravanti ha tratti diversi, raccoglie di meno, fatica di pi. Questione di numeri, pi che di sen-

I gol segnati da Niccol Giannetti (Cittadella), in 8 partite (575 minuti giocati)

10

I gol realizzati da Daniele Cacia (Verona) in 13 partite (969 minuti giocati)

sazioni. L'Hellas non ha mai vinto quando Cacia rimasto in tribuna o ha cominciato in panchina: 4 partite e 4 pareggi. Dopo il debutto con lo Spezia, Cacia ha infilato 9 partite da titolare e altrettanti gol. Bilancio: 7 vittorie, un pari e una sola sconfitta, col Padova. Poi si ripetuto a Crotone, segnando il 2-2. LHellas non ama i derby: ha faticato per battere il Vicenza, ha perso col Padova. Ma oggi c Cacia. E di solito con lui le cose cambiano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

clic
INCROCI IN VENETO IL PADOVA COMANDA
Si gioca oggi a Cittadella lultimo derby veneto del girone dandata. Il bilancio favorevole al Padova che li ha vinti tutti, davanti al verona (3 punti), Cittadelle e Vicenza (1).

JUVE STABIA

Tomas Danilevicius, 34 anni DAPRESS

Danilevicius lattaccante che gioca per i playoff


GAETANO IMPARATO

Scanditene bene il nome, Thomas Danilevicius: accentuando la e, allungandola un po, come fanno in Lituania. Potreste ritrovarvi a pregare il capocannoniere della Juve Stabia di non farvi ritrovare gi a giugno sotto lombrellone, privati dei playoff. Perch se tra terza (oggi il Livorno) e quarta (la Juve Stabia) a fine torneo ci saranno pi di 10 punti le prime tre andrebbero subito in A cancellando, a chi insegue, il sogno dun ribaltone sul traguardo.
Lex esodato Al momento, quindi, la squadra di Piero Braglia la salva-playoff. La spinge, a suon di gol, il mancato pivot lituano (amo il basket, come tutti nella mia nazione). Una doppietta a La Spezia, una rete al Lanciano e la tripletta a Vercelli: 6 gol da 9 punti. Cosa cambiato dal torneo scorso? Prima giocavo soprattutto per Sau - sottolinea Danilevicius , creandogli spazi, ora tocca a me concretizzare il gioco molto pi che in passato. I benefici si vedono per chi, questa estate, era sul mercato anche per un ingaggio tosto. Alla fine nessuno lha cercato: non se n fatto un cruccio. A spingere la Juve Stabia, in pratica, un ex esodato: Altra differenza, la preparazione estiva che non feci nel 2011. I meriti dei copresidenti Manniello e Giglio sono innegabili: non lo hanno bocciato ma reinserito in rosa, confermandone lingaggio (sostanzioso, a fine anno va in scadenza). E lui spinge tutti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

PRIMA DIVISIONE LANTICIPO DEL GIRONE A


COMO-CUNEO 1-4
MARCATORI Martini (CU) al 1 e su rigore al 18, Ferrario (CU) su rigore al 22, Gammone (CO) al 28, Donida (CU) al 34 s.t. COMO (4-3-3) Micai 5,5; Benvenga 6,5, Schiavino 6, Del Pivo 5, Marchi 5; Giamp 6, Ardito 6,5, Scialpi 5,5 (dal 18 s.t. Tremolada 6); Cia 6 (dal 37 s.t. Gotler s.v.), A. Donnarumma 5,5, Lisi 5,5 (dall8 s.t. Gammone 6,5). (Perucchini, Ambrosini, D. Donnarumma, Torregrossa). All. Paolucci 5,5. CUNEO (4-3-1-2) Rossi 6; Di Lorenzo 6,5, Carretto 6, Scaglia 6, Donida 6,5 (dal 43 s.t. Serino s.v.); Cristini 6,5, Longhi 6, Lodi 5,5 (dal 36 p.t. Palazzolo 6); Ferrario 6,5; Garavelli 6, Martini 7 (dal 26 s.t. Fantini s.v.). (Negretti, Passer, Sentinelli, Di Quinzo). All. Rossi 6,5. ARBITRO Giovani di Grosseto 5,5. NOTE paganti 585, abbonati 482, incasso di 9059,35. Espulso al 18 del secondo tempo Del Pivo, al 35 del secodno tempo tecnico del Como Paolucci. Ammoniti Ardito, Donida, Marchi, Carretto. Angoli 3-3.

Cuneo che forza: poker e aggancio Como travolto


La squadra di Rossi si scatena nella ripresa Doppietta di Martini, poi Ferrario e Donida
GIRONE A
SQUADRE LECCE PT PARTITE RETI G V N P F S 26 11 8 2 1 24 13 21 11 6 18 11 5 18 12 4 18 11 5 17 12 4 17 12 4 16 11 3 16 11 5 15 12 3 15 13 4 12 11 3 12 11 3 4 11 0 2 12 0 3 3 6 3 5 5 7 1 7 3 7 3 3 4 7 3 2 13 7 3 20 12 2 21 17 3 16 14 3 12 10 3 11 10 1 13 10 5 16 15 2 18 17 6 13 15 2 9 7 5 12 16 5 11 18 7 9 6 19 9 25 2 11 10

I NUMERI

4
10 3

LA SORPRESA

i gol subiti dal Pavia. Dopo Cremonese e Carpi, la terza miglior difesa del girone A

Effetto Roselli Il Pavia rivede la zona playoff


Il tecnico: Lobiettivo la salvezza, ma non poniamo limiti alle nostre ambizioni
MICHELE LANATI PAVIA

LILLIANA CAVATORTA COMO

CARPI TRAPANI ENTELLA ALTO ADIGE LUMEZZANE PAVIA PORTOGRUARO SAN MARINO COMO (-1) CUNEO REGGIANA

le vittorie in trasferta. Gli uomini di Roselli si sono imposti sul campo del San Marino (0-1), Como (1-2) e Cremonese (0-1).

Un suicidio nel secondo tempo, una ventina di minuti pieni di errori, e per il Como arriva la seconda sconfitta della stagione, ancora una volta in casa. Bravo il Cuneo ad approfittare della situazione, infilando con un paio di colpi micidiali la difesa lariana. Tutto facile poi per la squadra di Rossi dopo il doppio vantaggio, maturato in meno di venti minuti. Piuttosto equilibrato il primo tempo, con il Como forse un po pi padrone del campo e un po pi pressante in area avversaria. Lequilibrio si rompe pesantemente nel secondo tempo. Subito, dopo un minuto. Un maldestro appoggio allindietro di Marchi, libera Martini che spalla a spalla con Del Pivo anticipa il difensore e segna il primo gol, anche se potrebbe esserci

CREMONESE (-1) 12 11 2

i gol realizzati da Giacomo Beretta, capocannoniere della squadra

Carlo Ferrario, 26 anni, esulta dopo il rigore. Di spalle, Nicol Donida, 20 CUSA

FERALPI SALO' TRITIUM

una deviazione dello stesso giocatore del Como. Da l in avanti la squadra di casa corre altri rischi, in serie, fino allepisodio del rigore, nato ancora da una palla persa in mezzo dal Como. Del Pivo, rimasto ultimo uomo solo in area, insegue Martini e per fermarlo lo tira gi. Rigore ed espulsione del difensore comasco.
Tensione Il due a zero di fatto chiude la gara, la tensione sa-

le, arriva anche il secondo rigore, forse un po discutibile, fischiato per un fallo di Ardito su Ferrario. Segna lo stesso Ferrario. Gammone segna di testa sfruttando un calcio dangolo battuto da Tremolada. Ma c poco da fare, con un Como sbilanciato e in un clima di tensione generale espulso anche Paolucci per proteste Donida riesce a infilarsi sulla sinistra e a segnare il quarto gol.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ALBINOLEFFE (-10) 3 11 2 TREVISO (-1)

U PROMOSSA U PLAYOFF U PLAYOUT U RETROCESSA

PROSSIMO TURNO
DOMENICA 2 DICEMBRE, ore 14.30 ALBINOLEFFE-PAVIA, CREMONESE-TRITIUM, CUNEO-CARPI, FERALPI SAL-LECCE, LUMEZZANE-COMO, REGGIANA-PORTOGRUARO, TRAPANI-SAN MARINO, ENTELLA-ALTO ADIGE. Riposa Treviso.

Il miracolo continua. Dopo aver preso in corsa e condotto in salvo nella scorsa stagione una squadra che a met campionato era virtualmente retrocessa, Giorgio Roselli (a sinistra, foto Liverani) a Pavia sta compiendo unaltra impresa. Il gruppo da lui guidato, tra i pi giovani del girone A di Prima Divisione, con 17 punti a ridosso della zona playoff ed reduce da un pareggio interno con la capolista Lecce e dal successo a Cremona. Uno score notevole per una compagine partita col dichiarato obiettivo della salvezza. I ragazzi stanno facendo bene spiega lallenatore e la cosa che mi fa pi piacere vedere i costanti progressi della squadra. Il tutto impreziosito dal fatto che Roselli non ha mai avuto a disposizione lintera rosa. Lemergenza legata agli infortuni mi ha indotto a gettare nella mischia ragazzi che erano venuti con noi in ritiro, ma che avrebbero dovuto giocare con la Berretti. Ora tengono testa ad avversari molto pi esperti. Credo che tanti elementi di questo gruppo siano destinati a breve a salire di categoria. E a proposito di promozioni, Roselli, che ha vinto due campionati con la Cremonese e uno col Varese, non esclude che anche il Pavia possa compiere un cammino superiore alle iniziali aspettative. La classifica cortissima e il nostro obiettivo resta la salvezza avverte il tecnico . giusto per che una squadra non ponga mai limiti alle proprie ambizioni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIRONE A DOMANI LA 13a GIORNATA. RIPOSA IL LUMEZZANE

GIRONE B

SECONDA DIVISIONE

Lecce con Legittimo per Tomi Il Carpi schiera Arma-Ferretti


La Reggiana cerca conferme sul campo della capolista. Cremonese senza Le Noci
ALTO ADIGE-CREMONESE
ALTO ADIGE C da ovviare allassenza di Iacoponi, squalificato. Vecchi potrebbe spostare Cappelletti a destra per inserire Tagliani al centro della difesa. A centrocampo, Branca dovrebbe lasciare il posto a Bont. CREMONESE Le Noci non ce la fa, Marotta in forte dubbio. Lallenatore Scienza dovr trovare una soluzione per lattacco, che in questo momento vede favorita la coppia Djuric-Carlini. Degeri dovrebbe giocare titolare in mezzo al campo, mentre sulla fascia sinistra Visconti in vantaggio su Armenise, che non sta bene. Esordio in campionato di Grillo al posto dello squalificato Alfonso. ARBITRO Ripa di Nocera Inferiore. confermare la formazione scesa in campo domenica scorsa contro lAlto Adige. ARBITRO Lanza di Nichelino.

Domani sosta ma si recupera Carrarese-Gubbio


Il girone B si ferma, ma domani alle 14.30 si recupera Carrarese Gubbio (arbitro Martinelli di Roma), valida per la 10a giornata e rinviata l11 novembre per maltempo. Alle tifose verranno regalate rose rosse, in onore della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. CLASSIFICA Pisa 22; Frosinone ( 1) e Latina ( 1) 20; Avellino 19; Paganese 18; Nocerina e Gubbio 17; Viareggio 16; Prato 15; Benevento e Perugia ( 1) 14; Andria ( 1) 13; Catanzaro 11; Barletta e Sorrento 6; Carrarese 4. PROSSIMO TURNO Domenica 2 dicembre, ore 14.30: Avellino Latina; Benevento Frosinone (lunedi 3, ore 20.45); Carrarese Catanzaro; Gubbio Nocerina; Paganese Andria; Prato Barletta; Sorrento Perugia; Viareggio Pisa. DIRETTIVO La Lega Pro ha fissato per il 17 dicembre lelezione del presidente, dei due vice, dei consiglieri.

Anticipo a Lucca Borgo a Buggiano col Gavorrano


Borgo a Buggiano-Gavorrano si gioca oggi pomeriggio allo stadio Comunale Porta Elisa di Lucca: il derby toscano (arbitro Piscopo di Imperia, ore 14.30) valevole per la 13a giornata del girone B della Seconda divisione. Lanticipo stato deciso per evitare sovrapposizioni con unaltra partita che si giocher a Lucca: Lucchese-Tuttocuoio del campionato di Serie D in programma domani. Il resto della 13 giornata del girone B si giocher domani pomeriggio. Il fischio dinizio previsto sempre alle ore 14.30. CLASSIFICA Pontedera 27; Aprilia 26; Martina 24; Salernitana 22; Poggibonsi 21; LAquila 20; Gavorrano e Chieti (-1) 18; Teramo 17; Foligno 14; Melfi e Normanna 13; Vigor Lamezia e Arzanese 12; Borgo a Buggiano 10; Fondi 9; Hinterreggio 6; Campobasso (-2) 5.

PORTOGRUARO-ALBINOLEFFE
PORTOGRUARO In difesa sono indisponibili Pisani e Pondaco (a cui morto il padre: la squadra giocher con il lutto al braccio): al loro posto Blondett sulla destra e Licata a sinistra, con Patacchiola e Moracci centrali. Capitan Cunico, squalificato, sar sostituito nella trequarti da Rolandone. ALBINOLEFFE Si profila lesordio in campionato di altri due giovani, entrambi difensori: lo slovacco Ambra, classe 93, dovrebbe giocare al posto di Ondei che non recupera, mentre Cortinovis, classe 95, giocher sulla fascia sinistra al posto di Regonesi squalificato. Sempre in difesa rientrer Salvi che ha scontato il turno di squalifica. ARBITRO Serra di Torino.

CARPI-FERALPI SALO
CARPI Tacchini e Cioffi dovrebbero riconfermare la squadra di Chiavari. Ancora infortunati Lollini, De Bode e Gagliolo. Da valutare le condizioni di Pasciuti (problema allinguine) e Concas (fuori da venti giorni): qualora venissero convocati, partiranno dalla panchina. Bianco si fermato in partitella, ma ce la far. Davanti Arma e Ferretti. FERALPI SALO Per la seconda trasferta in quattro giorni, dopo il recupero di Bolzano, Remondina non pu contare sullo squalificato Cortellini e Savoia, fermo per la pubalgia. Possibile lo spostamento sulla fascia sinistra del centrale Falasco. In attacco giocher Miracoli nonostante la botta al setto nasale subta domenica scorsa a Bergamo: indosser una mascherina. ARBITRO Greco di Lecce.

Matteo Legittimo, 23 anni FOTOPRESS


per la sfida con la Reggiana, con leccezione di Tomi, out per una distorsione alla caviglia sinistra. Al suo posto giocher Legittimo. Probabile la conferma del 4-2-3-1. A centrocampo ballottaggio tra De Rose e Giacomazzi. Questa mattina rifinitura a porte chiuse a Squinzano. REGGIANA La Reggiana tornata al successo dopo due mesi e cerca una conferma sul campo della capolista. Zauli non avr gli squalificati Alessi e Mei, ma potr schierare Cossentino nonostante la frattura del setto nasale subita gioved in allenamento (giocher con una mascherina protettiva). Bani sar il suo partner come centrale difensivo. Ballottaggio tra Parola e Viapiana a centrocampo. In attacco Sprocati agir in appoggio a Rossi. Dopo la rifinitura di stamattina, la squadra partir per la Puglia.

Rachid Arma, 27 anni LIVERANI


ARBITRO Minelli di Varese.

TRITIUM-TREVISO
TRITIUM In infermeria Nardiello, Cogliati e, da mercoled, Brandi (frattura alla tibia coppa Italia). Cusaro squalificato. Dopo lo stop di due giornate disposte dal giudice sportivo, rientra in difesa Cremaschi. Mister Magoni potr disporre dal 1 minuto di Roberto Bortolotto. TREVISO Il Treviso tessera tre nuovi centrocampisti: largentino Degado, lo scorso anno al River Plate; Komac, 43 presenze con la nazionale slovena, e Vailatti, ex Torino e Vicenza. Questultimo potr essere in campo gi da domani. Assente lo squalificato Tarantino. ARBITRO Di Martino di Teramo.

PAVIA-TRAPANI
PAVIA Roselli deve fare a meno di tre difensori: gli squalificati Capogrosso e Fasano e linfortunato Reato (vittima della rottura del crociato). In caso di conferma del 5-3-2, al loro posto giocheranno rispettivamente Lussardi, Ferrini e Meregalli. In alternativa, il tecnico potrebbe optare per il 4-4-2, con Ferrini centrocampista centrale. TRAPANI Rosa quasi al completo nel Trapani. Non sono disponibili Lo Monaco, infortunatosi a un ginocchio mercoled nelle fasi conclusive della gara col Latina, e il neo-granata Giordano, non ancora al massimo della condizione dopo il lungo stop dovuto allintervento ai legamenti di un ginocchio. Boscaglia dovrebbe

SERIE D OGGI 4 ANTICIPI

Maceratese-San Cesareo in diretta tv


Si giocano oggi alle ore 14.30 quattro anticipi della 13a giornata. Pavullese Lucchese si giocher invece mercoled prossimo. GIR. C (15a) Sanvitese Tamai: Lopreiato di Perugia. GIR. D Castenaso Pavullese (a San Lazzaro di Savena): Mantelli di Brescia. GIRONE F Maceratese San Cesareo (ore 13.30, diretta RaiSport 1): Candeo di Este. GIRONE H Internapoli Matera: Naccari di Messina. Domiciliari Lex presidente del Mantova, Fabrizio Lori, arrestato il 2 ottobre con l'accusa di bancarotta fraudolenta per un buco da 40 milioni, ha ottenuto gli arresti domiciliari e lasciato San Vittore.

IL POSTICIPO
San Marino-Entella La tredicesima giornata del Girone A si concluder luned sera: alle 20.45 (diretta su Rai Sport 1) si gioca San Marino-Entella. Arbitra Illuzzi di Molfetta.

LECCE-REGGIANA
LECCE Giallorossi al gran completo

30

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

FORMULA 1 GP BRASILE

Ferrari, passo Mondiale


Domina Hamilton Vettel secondo Alonso per ha un ritmo migliore
Libere con 33o, ma oggi c rischio temporali Lauda: Consiglio ai due una gara dattacco
PINO ALLIEVI INTERLAGOS (Brasile)

laFoto

Vettel davanti ad Alonso, ma la Ferrari andata meglio della Red Bull nelle condizioni da gara. E questo il responso della prima sessione di prove del GP del Brasile dominata da Lewis Hamilton. Una giornata caldissima, col sole accecante e il termometro che salito sino a 33 gradi. Ma per domani prevista pioggia e ogni previsione a questo punto potrebbe non valere pi, se pensiamo ai monsoni che si spesso riversati sulla zona di Interlagos in occasione dei gran premi. Uno fatale nel negare il Mondiale a Massa, nel 2008. Per non concepibile pensare in continuazione a ci che potrebbe succedere. Bisogna concentrarsi su quello che accade al momento, prendendo in considerazione le altre ipotesi. Ma senza fasciarsi la testa prima, dice saggiamente Vettel.

Un faro ai box
Tra i pc Ferrari la foto del fondatore con una massima: Correremo finch avremo la benzina. Finch avremo le idee, i soldi, il coraggio, le mani, le braccia, laria da respirare, il sangue nelle vene. COLOMBO

Meteo Ma se il confronto finale del campionato 2012 dovesse tenersi sotto lacqua come dovrebbero comportarsi Vettel e Alonso? Lo spiega Niki Lauda: Limportante, per entrambi, sar scattare davanti. Ma qui c Hamilton che sta facendo cose favolose. Guai se Sebastian o Fernando si trovassero intruppati in griglia. Fossi Vettel cercherei di disputare una gara dattacco, imponendo il ritmo. Fossi Alonso sarei daltro canto obbligato ad attuare la stessa tattica perch non ha altra scelta. Se Vettel non fa una corsa aggressiva commette un errore, perch quando sei molto impegnato fai anche pi attenzione. Entrambi guidano benissimo sul bagnato, per cui con la pioggia il confronto potrebbe finire alla pari, con Vettel campione. Lauda (reduce da una vacanza a Brasilia a casa dellamico Piquet) nei suoi anni stato maestro di

strategie e spesso ha vinto proprio grazie a queste. Ora osserva le cose con distacco e senza preferenze: Mi godr lo show, dice sorridendo. Non sorride invece Alonso, concentratissimo e discretamente teso, almeno a occhio. Ma Vettel non da meno, con la sua barba incolta e poca voglia di perder tempo in cose inutili, in queste giornate di vigilia con box affollati di celebrit, gente

dellambiente venuta a godersi il finale, rompiscatole vari.


Cose positive Se prendiamo in esame i tratti simulati di gara, al di l di Hamilton che ha sprazzi velocissimi quanto altalenanti ma fuori dai giochi, notiamo come Alonso abbia mostrato un passo gara, con tanta benzina a bordo e gomme dure, migliore di quello di Vettel. Il quale, appunto, si la-

menta: Con le Pirelli hard la macchina scivola molto, commenta. Ma aggiunge subito dopo che si pu rimediare, non un dramma, solo una fase di messa a punto. In compenso con le gomme pi morbide, le cosiddette medie, Massa stato pi rapido di Alonso di 4 centesimi. I due ferraristi si sono sobbarcati un gran lavoro di preparazione incrociando ali e alettoni: stamane capiremo se

Rispunta lala posteriore usata ad Abu Dhabi Verifiche aerodinamiche sulla F2012 Sulla Ferrari di Alonso ieri stata rimontata lala posteriore usata ad Abu Dhabi e poi scartata negli Stati Uniti COLOMBO

Bernie e un regalo un po voluminoso Ronaldo, leggi questo libro! Luis Nazario da Lima, per tutti Ronaldo, 36 anni, riceve un voluminoso libro in regalo da Bernie Ecclestone, 82 anni AP

Casco con ringraziamento per Schumacher Un pensiero ai tifosi che lo hanno sostenuto Schumi per il 306 e ultimo GP ha sul casco il messaggio: La vita passione, grazie per aver condiviso la mia INFOPHOTO

Lincoraggiamento dei Fan Club Nella stanza dellasturiano a Interlagos Lo ha rivelato lo stesso Alonso su twitter: nel suo stanzino a Interlagos sono appese le mail dei Fan Club di tutto il mondo

Libere/1
POS PILOTA NAZ TEAM TEMPO DISTACCO

Libere/2
POS PILOTA NAZ TEAM TEMPO DISTACCO

RIVELAZIONI DA MAGGIO LA MODELLA RUSSA GLI STA ACCANTO


McLaren-Mercedes 1'14"026 media 209,553 km/h Red Bull-Renault Red Bull-Renault Ferrari Ferrari Mercedes Mercedes McLaren-Mercedes Lotus-Renault Force India-Mercedes Force India-Mercedes Lotus-Renault Williams-Renault Sauber-Ferrari Sauber-Ferrari Toro Rosso-Ferrari Williams-Renault Toro Rosso-Ferrari Caterham-Renault Caterham-Renault Hrt-Cosworth Marussia-Cosworth Marussia-Cosworth Hrt-Cosworth 1'14"300 1'14"523 1'14"553 1'14"592 1'14"654 1'14"669 1'14"863 1'14"994 1'15"129 1'15"131 1'15"371 1'15"432 1'15"542 1'15"839 1'15"902 1'15"953 1'16"048 1'16"126 1'16"655 1'17"244 1'17"675 1'18"127 1'18"139 a 0"274 a 0"497 a 0"527 a 0"566 a 0"628 a 0"643 a 0"837 a 0"968 a 1"103 a 1"105 a 1"345 a 1"406 a 1"516 a 1"813 a 1"876 a 1"927 a 2"022 a 2"100 a 2"629 a 3"218 a 3"649 a 4"101 a 4"113

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19. 20. 21. 22. 23. 24.

HAMILTON

GB

McLaren-Mercedes 114"131 media 209,256 km/h Red Bull-Renault Red Bull-Renault McLaren-Mercedes Ferrari Ferrari Lotus-Renault Force India-Mercedes Williams-Renault Force India-Mercedes Mercedes Sauber-Ferrari Sauber-Ferrari Williams-Renault Toro Rosso-Ferrari Lotus-Renault Toro Rosso-Ferrari Mercedes Caterham-Renault Marussia-Cosworth Caterham-Renault Marussia-Cosworth Hrt-Cosworth Hrt-Cosworth 1'14"140 1'14"198 1'14"217 1'14"392 1'14"716 1'14"719 1'14"738 1'15"015 1'15"050 1'15"114 1'15"255 1'15"396 1'15"413 1'15"587 1'15"701 1'16"048 1'16"315 1'16"460 1'16"506 1'16"617 1'17"234 1'17"678 1'17"895 a 0"009 a 0"067 a 0"086 a 0"261 a 0"585 a 0"588 a 0"607 a 0"884 a 0"919 a 0"983 a 1"124 a 1"265 a 1"282 a 1"456 a 1"570 a 1"917 a 2"184 a 2"329 a 2"375 a 2"486 a 3"103 a 3"547 a 3"764

1.

HAMILTON

GB GER AUS BRA SPA GER GER GB FRA GB GER FIN BRA MES GIA AUS VEN FRA RUS FIN SPA GER FRA IND

Fernando? Ignoravo chi fosse


La fidanzata Dasha: Lui speciale proprio perch normale, molto sensibile
DAL NOSTRO INVIATO

VETTEL GER WEBBER AUS BUTTON GB ALONSO SPA MASSA BRA GROSJEAN FRA DI RESTA GB MALDONADO VEN HLKENBERG GER SCHUMACHER GER KOBAYASHI GIA PEREZ MES BOTTAS FIN RICCIARDO AUS RAIKKONEN FIN VERGNE FRA ROSBERG GER VAN DER GARDE OLA GLOCK GER PETROV RUS PIC FRA DE LA ROSA SPA KARTHIKEYAN IND

2. VETTEL 3. WEBBER 4. MASSA 5. ALONSO 6. SCHUMACHER 7. ROSBERG 8. BUTTON 9. GROSJEAN 10. DI RESTA 11. HLKENBERG 12. RAIKKONEN 13. SENNA 14. PEREZ 15. KOBAYASHI 16. RICCIARDO 17. MALDONADO 18. VERGNE 19. PETROV 20. KOVALAINEN 21. DE LA ROSA 22. GLOCK 23. PIC 24. KARTHIKEYAN

MAURO CASADIO INTERLAGOS

dere a Vettel il titolo mondiale. Una carica speciale, per inanellare prestazioni da capogiro. Inframezzate da decine di tweet con foto insieme in pose dolci, sorrisi. Dasha, 22 anni, di professione modella, si confessata per la prima volta al grande pubblico, prima di arrivare a Interlagos per assistere dai box a questo ultimo GP, il pi importante.
Inizi Alonso? Quando ci sia-

Dasha Kapustina con Alonso LIVERANI

Da Vladivostok con amore. La russa Dasha Kapustina, da maggio, la fidanzata di Fernando Alonso. Sar un caso, ma proprio in primavera sbocciata anche la fenomenale stagione dello spagnolo, che domani prover a conten-

mo conosciuti non sapevo chi fosse, ha ammesso candidamente a Vanity Fair Spagna. Sar vero? Chi lo sa, intanto riuscita a conquistare il cuore del ferrarista di ghiaccio, fresco della separazione dalla cantante Raquel del Rosario.

Fernando speciale perch una persona molto normale, sensibile. Chiaramente tra i due il pi famoso lui, ma nemmeno lei scherza. infatti una delle modelle emergenti pi interessanti sulle passerelle mondiali: gi se la contendono Gucci e Chanel. E dire che non pensava a fare lindossa-

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

OGGI POLE ALLE 17

IRIDATO SE...
Fernando Alonso per laurearsi campione del mondo deve recuperare 13 punti a Vettel e farne uno in pi perch a parit di punteggio, vincerebbe il tedesco per maggior numero di successi (5 contro 3). Ecco le combinazioni per scavalcarlo

Domani si corre a Interlagos (4.309 metri) il GP del Brasile, 20O e ultimo atto del Mondiale 2012. In programma 71 giri per 305,909 km

S
Programma Oggi Prove libere dalle ore 14 alle 15. Qualifiche alle 17 in diretta su Rai 2 e in tempo reale su www.gazzetta.it Domani Gara alle ore 17 in diretta su Rai 1 e in tempo reale su www.gazzetta.it

S
Seb Vettel ha corso con Bmw-Sauber, Toro Rosso e Red Bull EPA

S
Classifiche Piloti 1. Vettel punti 273 2. Alonso 260 3. Raikkonen 206 4. Hamilton 190 5. Webber 167 6. Button 163 7. Massa 107 8. Grosjean 96 9. Rosberg 93 10. Perez 66 Costruttori 1. Red Bull (campione) punti 440 2. Ferrari 367 3. McLaren 353 4. Lotus 302 5. Mercedes 136 6. Sauber 124

La Red Bull gi a posto E pu soltanto crescere


Il leader sicuro: C ancora margine Marko punge: Il ferrarista si lamenta ma la sua F2012 non cos malvagia
MARCO DEGLINNOCENTI INTERLAGOS

Vince Vettel 5 o peggio Conquistando 25 punti salirebbe a 285, contro i 283 di Sebastian che ne prenderebbe soltanto 10

Fernando Alonso ha corso con Minardi, Renault, McLaren, Ferrari EPA

S
Arriva 2 Vettel 8 o peggio Con 18 punti lo spagnolo arriverebbe a 280, contro i 278 del tedesco che invece ne prenderebbe 4

Lassetto non ideale Dobbiamo lavorare


DAL NOSTRO INVIATO

Lewis Hamilton, 27 anni, nella 1a sessione di libere INFOPHOTO

sceglieranno configurazioni identiche o diverse. Col terrore da parte di Massa che la Ferrari possa ripetere loperazione-Austin se si piazzasse davanti al compagno: ma improbabile.
Primi responsi Nel venerd in

migliorare. Il nostro obiettivo riuscire a farlo meglio degli altri. Per questo dovremo fare bene i compiti a casa.
Qualifica Lattenzione adesso

cui Hamilton, senza grilli per la testa, sempre stato davanti, Vettel ha preso un distacco di 2 decimi (parliamo di gomme tenere), Webber di 5 al pari con differenze infinitesimali di Massa (4) e Alonso (5). Poi ci sono vicinissime le Mercedes e un enigmatico Button (8). Lattesa Lotus, che cercava il caldo, ha sofferto stavolta la temperatura eccessiva e sia Grosjean (9) sia Raikkonen (12) sono indietro. Oggi le qualifiche, con temporali annunciati verso la fine delle prove. Una variabile in pi per tutti, ma specialmente per Vettel e Alonso
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sebastian Vettel, 25 anni, 2 volte iridato


CANONIERO

Il primo round del big-match con Fernando Alonso conta quanto pu contare la sessione di libere del venerd, fatto sta che Sebastian Vettel, pur meno veloce di Lewis Hamilton, in entrambe le prove fa meglio del ferrarista. Ma lui continua a dire di non curarsi dellavversario: Al venerd importante soltanto concentrarci su noi stessi. Cosa fanno gli altri non lo . Penso che per tutti sia stata una giornata difficile, perch la pista era molto calda e per tanto molto scivolosa. Si capiva anche dalla lettura dei monitor, quando eravamo ai box, che tutti dovevano continuamente lottare per trovare la trazione ideale perch le gomme si deterioravano molto velocemente.
Nervi Tra lui e Fernando ci

rivolta alla qualifica: la prima cosa che conta, ma andiamo passo dopo passo. Qui pu succedere di tutto. Negli ultimi giorni stato molto caldo, per cui in pista c un po di polvere. Per pu piovere allimprovviso ed anche con violenza. Il dubbio soltanto quando piover e quanta pioggia verr gi. Lo stesso pu accadere anche nel giorno della gara, pur se la temperatura dovrebbe essere pi fresca. Oggi non c pi lassetto da bagnato, per le monoposto, si montano le gomme da pioggia e via.
Horner Positiva anche la prima

Finisce 3 Vettel 10 o peggio Fernando con 15 punti si isserebbe a quota 275, Sebastian con solo 1 si fermerebbe invece a 274

Lo spagnolo: Pronti pure alla pioggia Domenicali: Match point gi annullato S ora ne ha un altro e se la palla va fuori...
LUIGI PERNA INTERLAGOS

Fernando Alonso, 33 anni, 2 volte iridato COLOMBO

UNOPINIONE di ANDREA CREMONESI

a pagina 21

&

trice professionista. Volevo diventare unattrice. Per mentre studiavo ho iniziato a fare qualche lavoretto nel settore e poco a poco, senza cercarlo, mi sono immersa nel mondo della moda.
Progetti Quando libera dagli impegni, Dasha si divide tra la Siberia e la Spagna, due terre che definire diverse un eufemismo. La Spagna ha paesaggi spettacolari, unottima cucina, gente amichevole e tempo stupendo. Mi piace come si vive destate, sulle spiagge.... Fernando lha gi portata a casa sua, a Oviedo, nelle Asturie. E lei racconta: Posti meravigliosi, silenziosi e molto tranquilli. Ottimi per viverci. Una mezza frase buttata l che, chiss, magari nasconde gi un progetto importante.
RIPRODUZIONE RISERVATA

sono per stati anche momenti di leggero nervosismo, allinizio della seconda sessione di libere: la Ferrari e la Red Bull si sono trovate molto vicine luna allaltra. S visto il tedesco dare segni di impazienza nellabitacolo, ma niente di grave: Uno cerca sempre di trovarsi nella posizione migliore per fare il tempo, qualche volta per si trova traffico e in questo caso il traffico era Fernando.
Crescita In ogni caso, Vettel si dichiara abbastanza soddisfatto della prima giornata: Intanto importante che siamo gi riusciti a migliorare la macchina. Ma possiamo ancora crescere, c ancora molto margine. Il punto capire quanto ancora possiamo

valutazione della Red Bull da parte del responsabile del team, Christian Horner: Le prove sono andate in modo ragionevole. Per il fatto che la pista era molto calda credo che la maggioranza dei team abbia cercato il giusto equilibrio tra stint corti e lunghi. Ma stato un venerd interessante: abbiamo collezionato molte informazioni.
Punzecchiatura Intanto nel duello a distanza tra Vettel ed Alonso, Red Bull e Ferrari, si inserisce con la consueta vena sarcastica anche Helmut Marko, consulente per il Motorsport del team anglo austriaco, che sul periodico tedesco Auto Bild Motorsport pizzica lo spagnolo: La Ferrari sottolinea laustriaco, riferendosi anche a passate osservazioni di Alonso, su una Red Bull superiore, grazie al suo progettista Adrian Newey non cos male come tutti dicono. Fernando forse non ha avuto sempre la macchina pi veloce, ma lungo tutta la stagione stata sempre molto buona. Se lui dice che combatte con le armi spuntate, proprio un lamentarsi al massimo livello.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sulla mensola del box, accanto ai computer, hanno affisso una foto di Enzo Ferrari accompagnata da una delle sue frasi: Correremo finch avremo benzina, finch avremo idee, finch avremo la forza, le mani, le braccia, finch avremo aria da respirare e sangue nelle vene. Un monito per affrontare la battaglia. Parole che sono fonte di ispirazione e che suonerebbero bene anche in bocca a Fernando Alonso, il guerriero in rosso. Il conto alla rovescia agli sgoccioli. La strada tracciata. E oggi le qualifiche diranno quanto sar dura la montagna da scalare per lo spagnolo e il team di Maranello. Le vetture di Alonso e Massa saranno identiche: dopo un venerd di esperimenti (un altro) si deciso di montare i pezzi pi aggiornati anche sulla macchina del brasiliano.
Testacoda Non c la for-

ra allala di Monaco. Per Massa, che ha fatto raffronti, cera la stessa soluzione abbinata ai vecchi profili sotto il muso e allala anteriore usata in India. Ma abbiamo capito che la strada giusta era quella di Fernando, in qualifica avremo gli stessi pezzi spiega Massa . Tra asciutto e bagnato non cambier molto, conta la configurazione migliore.
Arbitro Lidolo di casa, vincito-

mula magica per risolvere i guai. Infatti la F2012 si dimostrata critica e scorbutica nel comportamento in entrambe le sessioni di libere, con un testacoda di Massa e frequenti bloccaggi di ruote in frenata per entrambi. Non abbiamo ancora trovato il bilanciamento ideale, resta tanto lavoro da fare con gli ingegneri ammette Alonso . Lasfalto nel pomeriggio era molto caldo. Ma per qualifiche e gara si prevedono condizioni ben diverse. Dobbiamo essere pronti ad affrontare sia lasciutto sia la pioggia. Sullauto dello spagnolo stata ripescata lultima versione dellala posteriore (senza lelemento centrale) usata ad Abu Dhabi e scartata ad Austin, dove si era tornati addirittu-

re due volte a Interlagos, ieri stato di nuovo pi veloce del compagno, come la scorsa settimana ad Austin, e pu essere davvero lago della bilancia della sfida iridata tra Alonso e Vettel. La Ferrari ci conta. Sono contento dei miei tempi, specie sul passo di gara ero forse il pi veloce in pista. Con le gomme medie ho perso due decimi per un piccolo errore alla seconda curva e non sono riuscito a ottenere una prestazione ancora migliore. Il brasiliano, 4, ha preceduto Alonso di 39 millesimi, piazzandosi alle spalle di Hamilton, Vettel e Webber. Posizioni che difficilmente saranno migliorate in qualifica, con serbatoi scarichi e gomme nuove. Alonso, che ieri ha concluso la giornata con una sessione di stretching in palestra e una cena tra amici con la fidanzata Dasha Kapustina, si prepara ad affrontare unaltra rimonta.
Come il 2007 Lo spirito in squadra molto simile a quello del 2007 dice il team principal Stefano Domenicali ricordando il titolo vinto con Raikkonen . Non c nulla da perdere, dobbiamo cogliere loccasione, se si presenter. Ma il risultato non dipende solo da noi. Alonso si merita il titolo, per come stato davanti e ha tenuto unito il team anche quando lauto era lontana dai migliori. La pressione fa parte delle emozioni di questa sfida. Bisogna ribaltarla sul nostro avversario. Abbiamo annullato un match-point a Vettel: ora ne ha un altro, la palla magari va fuori.
RIPRODUZIONE RISERVATA

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33

FORMULA 1 GP BRASILE

Vota Fittipaldi
Vettel fulmine, ma Alonso pi completo
Brava la Ferrari con Massa ad Austin Quella mossa pu valere il Mondiale
DAL NOSTRO INVIATO

I SUOI GIUDIZI S
Emerson Fittipaldi 65 anni Sotto sulla McLaren M23 al GP degli Usa del 1974, dove finendo 4o, vinse il secondo titolo, beffando Clay Regazzoni LIVERANI

d
S

MERCATO

Gutierrez in Sauber Caterham: arriva Pic


Chilton vicino alla Marussia Sutil ora in pole per la Force India
DAL NOSTRO INVIATO

su Vettel il pi forte della nuova generazione. Ha sfruttato al meglio la superiorit della Red Bull e ora pu limitarsi ad amministrare la corsa

MAURO CASADIO INTERLAGOS

A chi lo paragona?

LUIGI PERNA INTERLAGOS (Brasile)

Ele foi o primeiro, c scritto su un cartellone esposto nella hall dellhotel Transamerica di San Paolo, dove si raduna la F.1. Lui fu il primo. Sono passati 40 anni (era il 10 settembre 1972) da quando Emerson Fittipaldi divent il primo campione del mondo brasiliano e anche il pi giovane iridato della storia, a 25 anni. Leroe paulista con gli eterni basettoni alla George Best, oggi uomo daffari, avrebbe poi vinto un altro titolo e due volte la 500 Miglia di Indianapolis, entrando nel cuore degli americani. Ma quel trionfo con la Lotus, record di precocit poi superato da Alonso, Hamilton e Vettel, resta una pietra miliare. Fu il giorno pi emozionante e felice della mia vita agonistica. A Monza cera anche mio padre, che commentava la gara per la radio Panamericana, e ricordo la sua commozione. Allinizio non avrei mai immaginato che sarei diventato campione del mondo. Sulla scia di quel successo storico sono poi arrivati in F.1 gli altri brasiliani, da Piquet a Senna, da Barrichello a Massa. Ne sono orgoglioso.
Nella sua Interlagos si decide la sfida Alonso-Vettel, come andr?

Non ci sono stati molti piloti cos nella storia. In questo momento il migliore, il pi completo. Sa tirare fuori il massimo dalla vettura e non sbaglia mai sotto pressione. Va al limite, ma molto intelligente in gara.
E Vettel?

S
su Newey Adrian tra i migliori progettisti della storia, cerca sempre le soluzioni pi estremese e avanzate, trovando un vantaggio

il pi forte della nuova generazione. Velocissimo.


Quando vedremo una rossa veloce quanto la Red Bull?

Alla Sauber non vedono lora che Sergio Perez passi alla McLaren. Il messicano pochi giorni fa aveva detto che s, la Ferrari mi voleva. Gioved ha rivelato: Esteban Gutierrez sar pilota ufficiale Sauber nel 2013. La gaffe ha costretto il team a confermare lingaggio del 21enne ex GP2 per la prossima stagione. Gutierrez, sostituito dallolandese Frijns nel ruolo di tester Sauber, porter in dote i milioni della Telmex di Carlos Slim, luomo pi ricco del mondo, che cos dopo Perez continua ad avere un connazionale in squadra.
A spasso In questo modo Ka-

La Ferrari ha tradizione, uomini e risorse tecniche per tornare competitiva gi il prossimo anno. Solo limmaginazione e la creativit italiane potevano partorire unidea brillante come quella che hanno avuto ad Austin (la penalit volontaria sul cambio di Massa per spostare Alonso dal lato pulito della partenza; n.d.r.). E la mossa potrebbe rivelarsi decisiva per il Mondiale.
Molti per lhanno criticata.

lascheda
EMERSON FITTIPALDI 65 ANNI 2 VOLTE IRIDATO F.1 E 2 VOLTE 1 A INDIANAPOLIS

sempre le soluzioni pi estreme e avanzate, trovando un vantaggio.


Massa sar larbitro del duello per il titolo?

Non sono daccordo. Era nelle regole. La F.1 ha sempre funzionato cos.
Com cambiata rispetto alla sua epoca?

Come pilota merita di pi Alonso, ma Vettel ha sfruttato al meglio la superiorit della Red Bull. Il tedesco pu amministrare la corsa. Fernando invece deve mettere il coltello fra i denti, per cercare di vincere o stare davanti allavversario. Ma questa limmagine che ho di Alonso, lui un vero guerriero.

Allora la guida era pi difficile, le macchine e i circuiti meno sicuri. La messa a punto dipendeva dalle sensazioni del pilota, oggi contano elettronica e telemetria. Ma, alla fine, sempre luomo che fa vincere o perdere una gara. Piuttosto vorrei che i piloti tornassero ad esprimersi in pubblico in modo naturale. In questo la F.1 ha perso molto.
Adrian Newey il Colin Chapman del duemila?

Emerson Fittipaldi nato il 12 dicembre 1946 a San Paolo, in Brasile. In F.1 vanta 14 vittorie (su Lotus e McLaren), 6 pole position e 6 giri veloci. A fine 1975 pass al team del fratello (Copersucar e poi Fittipaldi) nel tentativo di vincere su unauto brasiliana. Ritiratosi nel 1980, 4 anni dopo ha ripreso a correre in IndyCar vincendo 2 volte la 500 Miglia di Indianapolis e il campionato 1989. 1970 Debutta in F.1 nel GP Gran Bretagna su Lotus-Ford (parte 21 e arriva 8) 1972 Vince il mondiale su Lotus (5 vittorie) 1974 Vince il 2titolo su McLaren (3 vittorie) 1989 e 1993 Vince la 500 Miglia di Indy su Penske Chevrolet

Felipe nelle ultime sei gare migliorato e dobbiamo ricordarci che sempre stato molto veloce a Interlagos, e nellultima gara ha dimostrato di potere essere la sorpresa.
Con la McLaren nel 1974 soffi il titolo in volata a Regazzoni. Un consiglio per Alonso?

su Massa Felipe nelle ultime sei gare migliorato ed sempre stato molto veloce a Interlagos e nellultima gara ha dimostrato di poter essere la sorpresa

mui Kobayashi rimasto senza un sedile per il 2013. Si potrebbe offrire alla Lotus, nel caso remoto in cui Grosjean non dovesse rinnovare. Oppure alla Force India, che si trova a dover riempire la casella lasciata libera da Hlkenberg, finito alla Sauber. Ma in pole c Adrian Sutil, che l ha gi corso quattro stagioni e rientrerebbe cos in F.1 dopo il caso Lux, portandosi dietro una decina di milioni di euro. Molto pi difficile che il team asiatico accetti di ingaggiare Narain Karthikeyan, costretto a guardarsi intorno visto che quasi sicuramente nel 2013 lHrt chiuder i battenti.
Gli altri Charles Pic intanto passato dalla Marussia alla Caterham, dove sostituir Petrov. Sempre alla Caterham, non ancora stato deciso il futuro di Kovalainen: se ne va o rimane? Il posto di Pic in Marussia verr preso da Max Chilton, ex GP2. La Williams dovrebbe rinunciare ai milioni di Senna e promuovere il finlandese Bottas. Infine Davide Valsecchi, fresco vincitore della GP2, potrebbe andare a ricoprire il ruolo di terzo pilota Lotus, al posto di Jerome dAmbrosio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Forse s. tra i migliori progettisti della storia. Cerca

Arrivammo allultima gara a pari punti e quella fu lunica volta che ho dormito solo 4 ore la notte prima di una corsa, non mi capitato neppure alla Indy 500, tutto per colpa della Ferrari. Sono sicuro che Fernando preoccupato, ma anche motivato. Per lui difficile, posso soltanto dirgli di andare al 110%. Non ha altra scelta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Il duello 74 con Clay Fu lunica volta che ho dormito solo 4 ore la notte prima della gara, non mi capitato neppure alla Indy 500, colpa della Ferrari

RALLY DI MONZA LA PRIMA GIORNATA

Rossi sa ancora vincere: a 0"3 da Capello


Centra la seconda speciale: Bello tornare leader. La F.1? Mi spiace se Fernando perde
GIOVANNI ZAMAGNI MONZA

Taccuino
RALLY

Dindo Capello vince la prima speciale, Valentino Rossi conquista la seconda e chiude la giornata con un vantaggio di 0"3, per una avvincente sfida sul filo dei decimi. Ben venuti al Rally di Monza, dove tut-

to fa spettacolo. E Rossi catalizza ogni attenzione, con gi tanti appassionati fuori dal box del team VR46, per il quale corrono anche lamico Alessio Salucci (ottavo davanti ad Andrea Dovizioso) e i fratelli Brivio, quinti, tutti alla guida di Ford Fiesta 1.6 WRC. Lultima volta che avevo vinto qualcosa era stato lanno scorso qui a Monza. No, anzi, ho trionfato anche al ranch (la pista da dirt track di sua propriet; n.d.r.), ironizza il nove volte iridato, dopo un anno decisamente avaro di soddisfazioni. Ma qui mi diverto molto: stato bello ed emozionante tornare al successo, soprattutto nella notte fonda della seconda speciale.

decisiva. Non c gara, invece, con Jorge Lorenzo, 13o a 20"9 da Rossi. Qui sono nettamente avvantaggiato, ho pi esperienza in questa gara, ma gi nella seconda speciale andato meglio. Per quanto riguarda il 2013 bisogna aspettare per capire qual il mio potenziale.
Alonso Poi una battuta sulla F.1

Kubica in testa al Var


Robert Kubica ha chiuso in te sta la prima giornata del Rally du Var, in Francia. Il polacco, a bordo di una Citron C4 WRC semiufficia le, ha inflitto ben 125" a un pilota esperto come il belga Freddy Loix (Peugeot 207 WRC) e 204" al fran cese Robert Cedric (Peugeot 207 S2000). Oggi 5 speciali, domani 3.

Valentino Rossi, 33. Curiosit: solo il cerchio anteriore sinistro giallo MILAGRO

Anche perch la sfida con Capello (nella seconda prova ho commesso qualche errore, si rammarica il vincitore di quattro edizioni del Rally di Monza) davvero equilibrata. Le

nostre auto (Citron DS3 per Dindo; n.d.r.) si equivalgono: una sfida sui decimi, non bisogner sbagliare nella Grand Prix (la prova pi lunga di 32,5 km; n.d.r.), quella la speciale

e su Fernando Alonso. Vettel favorito, perch la sua macchina velocissima e ha 13 punti di vantaggio. Lui bravo, ma Alonso ha dimostrato di essere pi forte: mi spiacerebbe, per lui e per la Ferrari, se perdesse.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MOTOMONDIALE

Salta il GP Argentina
Definitivamente cancellato il Gp di Argentina a causa delle tensio ni politiche tra Buenos Aires e la Spagna. Il GP non sar sostituito ma il Qatar slitter di 7 giorni passando dal 31 marzo al 7 aprile. Il Mondiale MotoGP si correr quindi su 18 GP.

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

RUGBY TEST MATCH A FIRENZE


lAnalisi
di ANDREA BUONGIOVANNI

Tenere il ritmo per gli 80 minuti Ecco la scommessa


Per lItalia, per quanto paradossale possa apparire, lodierna sfida allAustralia ha molti pi rischi di quella di sabato agli All Blacks. Nemmeno in questo caso, salvo miracoli, il risultato in discussione: le sedici vittorie Wallabies negli altrettanti precedenti (con uno scarto medio di 22 punti) parlano sin troppo chiaro. Ma, come nel match di Roma, sar la qualit della

prestazione a dire se gli azzurri avranno superato lesame. Sette giorni fa Parisse e compagni hanno meritato buoni voti: al cospetto dei campioni del mondo, hanno offerto una prova autoritaria. Accettando la sfida, provando a imporre il proprio gioco, aprendo il campo. Solo il crollo finale, con quelle tre mete subite negli ultimi dodici minuti, ha sporcato un pomeriggio per il resto riuscitissimo, anche grazie al contorno dei 75.000 dellOlimpico. Ecco, si deve ripartire da l. Da quellentusiasmo straripante. Perch chiaro che il confronto con gli aussie, soprattutto per chi non tanto addentro alle questioni ovali, molto meno affascinante di quello coi neozelandesi. Il pericolo che la squadra di Brunel sia inconsciamente meno stimolata. E poi la stanchezza: gli azzurri, contro gli All Blacks, come s appunto ben visto nel finale, nonostante le 8 sostituzioni della ripresa, hanno speso molto e, al di l di certe dichiarazioni di circostanza, potrebbero non

aver del tutto recuperato. Tanto pi che la formazione titolare, con le sole novit di Geldenhuys e Barbieri, sostanzialmente la stessa. Molto, come spesso, dipender dalla mediana: Gori e Orquera dovranno provare a creare. E poi sotto con mischia e difesa. C da tenere alto il ritmo per 80, fino in fondo. Anche gli ultimi precedenti, in questo senso, devono servire da riferimento. Due anni fa al Franchi (14-32), dove oggi sono attesi gli stessi 32.000 spettatori, Elson and in meta a tempo scaduto. Poco pi di un anno fa, sul prato bagnato di North Harbour, a due passi da Auckland, in Coppa del Mondo (32-6), il primo tempo si chiuse addirittura in parit (6-6). Insomma: la tenuta sar decisiva. Finisse tanti a pochi sarebbe delittuoso. Col Sei Nazioni alle porte, serve chiudere il trittico autunnale dimostrando maturit. Anche per mitigare certi strani malumori che circolano nellambiente azzurro.

STELLE AUSSIE

A
S

Italia-Australia la sfida finale


Dallorto con furore E Minto novit azzurra
Il trevigiano soprannominato Yao, per gli occhi alla Yao Ming Con gli Aussie si gioca 10 effettivi in pi: bisogna resistere
DAL NOSTRO INVIATO

DREW MITCHELL Anni: 28 Ruolo: ala Ha realizzato 30 mete in 61 partite: un pericolo pubblico (al rientro in campo)

S
KURTLEY BEALE Anni: 23 Ruolo: apertura Estremo che (ben) si adatta: in gennaio andr sotto processo per una rissa

SIMONE BATTAGGIA FIRENZE

Lincontro

S
MICHAEL HOOPER Anni: 21 Ruolo: flanker E il nuovo fenomeno dellAustralia: mvp sabato contro lInghilterra a Twickenham

Francesco Minto nasconde sotto un berretto azzurro la cresta punk che Michele Rizzo, barbiere delle matricole, gli ha scolpito. Prima di giocare con lAustralia la taglio, non vorrei che chi non segue il rugby si facesse strane idee. Luomo nuovo dItalia parla con pudore, come se i suoi gesti potessero essere di troppo. Preferirebbe anche raccontarsi alla fine di questo Italia-Australia, dopo aver dimostrato qualcosa, come se sabato allOlimpico lui fosse stato in tribuna. Come se il pi feroce dei mastini che per unora hanno azzannato alle caviglie gli All Blacks, non fosse stato proprio lui.
Nato per lottare Daltronde a Minto nessuno ha mai regalato nulla. Per avere una possibilit ha dovuto aspettare i 25 anni. Troppo tardi sbotta Giancarlo Pivetta, icona del rugby

Pascual chiama Parisse Ci vorrebbe il tuo fisico


Simpatico incontro al Franchi tra il capitano azzurro Sergio Parisse e il capitano della Fiorentina, Manuel Pascual. Avessimo uno col tuo fisico a centro area, tutto sarebbe pi facile - ha detto il leader gigliato - e quanto sarebbe bello se anche il calcio utilizzasse la moviola. Oggi la festa sar introdotta dallex azzurro Denis Dallan e da Cristiano Cremonini, che interpreteranno gli inni.

italiano con 53 caps tra il 1979 e il 1993, che lo fece esordire in prima squadra a 18 anni . In Italia non c il coraggio di lanciare i ventenni. Allora mi aveva impressionato come terza linea, ma lo vedevo bene anche centro, perch oltre al fisico ha anche gestualit e capacit di leggere il gioco. In effetti questanno Minto ha cambiato ruolo, passando da flanker a seconda, dove cera maggiore necessit. Non c differenza spiega lavanti di Treviso, Yao, per via degli occhi a mandorla e la stazza che ricorda Yao Ming . Cambia la mischia chiusa, dove devo sopperire con la spinta visto che non sono 120 chili (pesa 104 kg per 194 cm, ndr), ma per il resto cerco di fare tutto ci che faccio quando gioco in terza. A Roma la sua presenza a pochi centimetri dal pallone stata ossessionante: placcaggi, percussioni, interventi a terra, lavoro sporco. Non lavevo mai visto giocare, stata una bella sorpresa lo benedice il capitano Parisse. Lui sorride. Lesordio con la

Nuova Zelanda non sembra averlo impressionato. In settimana ero teso, ma con il captains run la tensione si placata. Sabato ero solo felice di esserci. In campo non ho trovato unintensit cos diversa rispetto ad esempio al recente match col Tolosa. anche vero per che il tempo di gioco effettivo stato di 40 minuti. In Celtic la media 30. Siamo su livelli di Super 15 e con lAustralia sar uguale. Spero di mantenere lo stesso ritmo.
Figlio della terra Francesco

Minto non abituato a cose facili. cresciuto a Mirano, dove i genitori possiedono qualche ettaro di terra. Qualche giorno fa era l a spaccare legna col padre Giovanni. Coltiviamo soia, mais, abbiamo un po dorto e quello che necessario per mantenere qualche galli-

GLI ALTRI TEST MATCH

La Nuova Zelanda in Galles ma senza Carter Irlanda, dopo 5 sconfitte, esame Argentina
S
NATHAN SHARPE Anni: 34 Ruolo: seconda linea E alla penultima partita di una luminosa carriera fatta gi da ben 114 caps
A Cardiff (ore 18.15, diretta Sky Sport 2) Galles-Nuova Zelanda non avr tra i protagonisti Dan Carter: lapertura degli All Blacks ha dato forfeit per un infortunio a una gamba: al suo posto Cruden. I Dragoni, dopo i k.o. con Argentina e Samoa, devono fare a meno dellala North (anca). A Twickenham (ore 15.30, dir. Sky Sport 2) Inghilterra-Sudafrica: per affrontare la sfida fisica dei Boks, la Rosa aumenta i chili in mischia: dentro, tra gli altri, il pilone Corbisiero. Sudafrica senza variazioni rispetto alla vittoria in Scozia. A Dublino (ore 15, diretta Sky Sport 3) Irlanda-Argentina mette in palio la certezza di un posto tra le prime otto nel ranking. Dopo 5 sconfitte di fila peggior risultato in 14 anni , il c.t. dei Trifoglio, Declan Kidney, rischia il mancato rinnovo a maggio. A Saint Denis (ore 18), Francia-Samoa vede il ritorno di Parra come n.9 dei Bleus (Machenaud in panchina). Tra gli isolani reduci dal trionfo in Galles attenzione allestremo Lilomaiava, 4 mete al debutto contro il Canada. Ad Aberdeen (ore 16), Scozia-Tonga d la possibilit al Cardo che conferma Pyrgos mediano di mischia di invertire la rotta dopo le sconfitte con All Blacks e Sudafrica.
ALTRE Oggi: a Tbilisi, Georgia Figi. A Bucarest,

Romania Usa.

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

ATLETICA ARGENTO IN MESSICO NEL TRIPLO


FIRENZE, STADIO FRANCHI: ORE 15 DIRETTA TV LA7

IL LUTTO

Addio a Prudencio Gentile: Che ricordi


Il brasiliano morto per un tumore. Lazzurro (battuto nel 68) ne divenne amico
Nella gara pi pazza della storia del triplo fu lavversario buono di Giuseppe Gentile. Rispetto agli occhi di ghiaccio di Victor Saneyev, il vincitore russo, Nelson Prudencio aveva lo sguardo dolce, amico. Anche lui aveva vissuto la grande illusione: il record del mondo senza vittoria. Quel giorno dellOlimpiade messicana era arrivato a 17.27 strappando il primato che Saneyev aveva appena tolto a Gentile, prima che il russo mettesse ancora la freccia firmando lennesimo sorpasso. Prudencio aveva per bucato il cuore del mondo dellatletica e del Brasile: la sua morte ha scatenato ricordi tenerissimi. Il brasiliano aveva 68 anni. E' stato sconfitto mercoled da un tumore al polmone scoperto quasi allimprovviso, pochi giorni fa, quando si era sentito male ed era stato ricoverato in ospedale, a Sao Carlos, 232 km da San Paolo.
Lincontro Con Gentile si erano ritrovati per mail un anno fa. Petrov, il tecnico dellasta, mi procur il suo indirizzo: gli scrissi una lettera affettuosa, lui mi chiese il permesso di pubblicarla sulla rivista della federazione atletica di cui era vicepresidente. Di lui mi ha sempre colpito lo sguardo, uno sguar-

S
Nelson Prudencio, (primo a sinistra con Saneyev e Gentile) era nato il 4 aprile 1944 e fu protagonista insieme a Saneyev e al nostro Gentile della pi incredibile gara di triplo della storia nella quale venne migliorato 4 volte il primato mondiale

RCS

S
Francesco Minto in touche. E nato a Mirano (Ve) il 20 maggio 1987: alto 1.94 per 104 kg, cresciuto come flanker ma ora gioca in seconda linea. Celibe, tesserato dal Benetton Treviso

na e i conigli. Linfanzia in campagna la pi bella. Chi cresciuto in appartamento non pu sapere, nemmeno guardando mille documentari. A 12 anni ha iniziato a prendere la bici per andare al campo, e l il mio primo allenatore, Eugenio Artuso, mi ha trasmesso la sua passione per il gioco. A 18 anni lesordio in prima squadra gli ha aperto la strada della nazionale giovanile e solo un infortunio al crociato del ginocchio destro gli ha negato la partecipazione al Mondiale juniores. Destate si operato, poi unaltra scelta difficile: il trasferimento a Parma, dopo essere stato notato dal tecnico azzurro Casagrande. A 19 anni volevo vedere se ero in grado di mantenermi da solo. Mi ero anche iscritto ad Architettura, ma faticavo a frequentare, non avevo amici che mi passassero gli appunti e ho lasciato perdere. Il rugby mi occupava sempre di pi.

CELTIC LEAGUE CEDE DI 1 PUNTO ALLULSTER

Treviso, che peccato Aironi allAlta Corte contro la Federazione

Ulster capolista fortunata nella campagna dItalia PLP


EMANUELE SPIRONELLO TREVISO

do che vuole comunicare, racconta il rivale azzurro. E in effetti comunic parecchio con avversari, allievi, studenti perch divent poi professore di educazione fisica. Prudencio era stato calciatore prima di scegliere latletica piuttosto tardi, a 20 anni. Al primo colpo, nel 1964, aveva saltato improvvisando 12.60. Poi l'ascesa vorticosa, l'argento di Messico, il bronzo di Monaco. Non era un saltatore tecnico, ma sapeva tirare fuori un secondo balzo capolavoro: roba da 5.70/5.80. Il primo salto era una specie di gregario del secondo. Prudencio veniva da Lins, vicino a San Paolo. Fu il personaggio di mezzo fra Ademhar Ferreira da Silva, campione olimpico nel '52, e Joao de Oliveira, autore di un grande record del mondo 23 anni pi tardi. Eravamo d'accordo: stavo per mandargli una copia della mia autobiografia uscita da poco. Un modo per ricordare, forse per fare insieme pace con quel 17 ottobre 1968 impossibile da dimenticare.
v. p.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LEVENTO

Qualche giorno fa era a Mirano con il padre Giovanni: Coltiviamo soia e mais
Sogno Sei Nazioni Tre anni fa il passaggio a Treviso, con lavvento della Celtic League. Per due anni si giocato un posto in terza linea tra Zanni, Filippucci, Vosawai e Barbieri. Ora la conversione in seconda gli ha dato pi spazio, fino ad aprirgli la strada della Nazionale. Il mio sogno? Meritare il posto in squadra nelle prossime partite, contribuire a far fare bella figura a questa Nazionale. Per ora c lAustralia, poi ci sarebbe il Sei Nazioni.... Lo sguardo di Minto si illumina come quello di un bambino. Questanno avremo 3 match in casa. Magari potremo vincere una partita in pi rispetto al 2011. Spero di esserci.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Esce imbattuto anche dalla campagna italiana lUlster che al Monigo ha colto la 9 vittoria e guida la classifica. Ma come era accaduto a Parma con le Zebre, sono gli ultimi istanti a premiare gli irlandesi stavolta graziati dagli errori dalla piazzola di Di Bernardo che due volte sfiora il palo vanificando lo sforzo dei suoi. Mi spiace perch i ragazzi meritavano la vittoria, dice coach Smith. E Treviso, senza 17 nazionali e con Filippucci infortunatosi alla spalla destra, aveva chiuso il primo tempo in vantaggio 15-10 (2 mete realizzate coi trequarti). Nel secondo la difesa ha concesso poco allavversario (ma due mete, una per tempo, non assegnate dal tmo) e ha trovato negli ultimi 10' anche la forza di riproporsi nella met campo avversaria.
Ricorso Aironi Ma la notizia celtica riguarda la ex franchigia degli Aironi che riapre la battaglia legale con la Federazione. Infatti la franchigia lombarda a cui nel maggio scorso era stata tolta la concessione Celtic (data alla Zebre) ha presentato ricorso allAlta Corte del Coni chiedendo la revoca dallesclusione con il reintegro dalla prossima stagione e risarcimento. Gli Aironi chiedono che la Corte dichiari la sussistenza dei requisiti previsti dal relativo bando e la sostenibilit economico-finanziaria del progetto biennale presentato dalla societ stessa e annulli la delibera del Consiglio federale Fir.

OGGI SARA ELETTO LATLETA DELLANNO

La Iaaf ha 100 anni La Fidal si dimentica


Nonostante linvito nessun italiano alla cerimonia di Barcellona: Bolt e la Felix favoriti
GIANNI MERLO BARCELLONA

TREVISO ULSTER

| 15 | 16

MARCATORI: p.t. 8' m. Williams tr. Di Bernardo, 20' c.p. O'Connor, 24' m. Nelson tr. O'Connor, 28' c.p. Di Bernardo, 40' m. Nitoglia; s.t. 9' e 18' O'Connor. BENETTON TREVISO: Brendan Williams (21' s.t. Ambrosini); Toniolatti (36' s.t. Morisi), Loamanu, Vilk, Nitoglia (12' s.t. Pratichetti); Di Bernardo, Semenzato; Filippucci (23' p.t. Giusti); Derbyshire, Bernab; Van Zyl, Fuser; Roux, Sbaraglini (16' s.t. Ceccato), Muccignat (3' s.t Rouyet). All. Smith ULSTER: Nelson; Trimble, Payne, Wallace, Allen; O'Connor, Marshall; Wilson, McComish, Nick Williams; McComb, Diack; Fitzpatrick (1' s.t. Afoa), Herring (28' s.t. Brady), Court (24' s.t. Black). ARBITRO: Allan (Scozia) Note. P.t. 15-10. Spettatori 3500. Calci: Treviso 2/5 (Di Bernardo, 5 pt); Ulster 4/5 (O'Connor, 11 pt). Uomo del match: Marshall. Punti: Treviso 1, Ulster 4. LE ALTRE. Newport-Connacht 14-3, Edimburgo-Ospreys 23-13, Glasgow-Leinster 0-6; (domani) Zebre-Cardiff, Munster-Scarlets. Classifica: Ulster 39, Scarlets 29*, Glasgow 28, Leinster 26, Munster 23*, Ospreys 23, Edimburgo 17, Cardiff 15*, Connacht e Treviso 14, Newport 13, Zebre 3*. (*) una gara in meno

La federatletica mondiale celebra a Barcellona 100 anni accompagnata da un centinaio delle sue leggende. Una gran festa. Harrison Dillard, Bob Beamon, Tommie Smith, Edwin Moses hanno fatto passeralla. Lord Coe ha indicato David Rudisha, oro degli 800 con primato mondiale senza gregari, come autore del risultato pi importante dellOlimpiade e lo vorrebbe incoronato Atleta dellAnno. Oggi a mezzogiorno prevista la cerimonia che sveler chi stato eletto. Da alcuni movimenti che abbiamo visto ieri sera pensiamo che Usain Bolt sar lAtleta dellanno per la quarta volta, nuovo record, mentre Allyson Felix potrebbe avere bruciato allo sprint la eptatleta britannica Ennis.
Senza Italia Purtroppo non c

S
Usain Bolt, sopra, dovrebbe diventare oggi per la quinta volta lAtleta dellanno insieme alla statunitense Allison Felix. Ma Sebastian Coe preferirebbe David Rudisha (a sinistra) autore, a suo dire, dellimpresa che ha caratterizzato lOlimpiade

ci sono azzurri nella massa di campioni presenti, anche se il nostro paese ha contribuito alla storia di questo sport in modo non certo marginale. Gli organizzatori assicurano che

hanno cercato Simeoni e Mennea, ma i due campioni sostengono di non essere mai stati interpellati. La verit imbarazzante. La Iaaf ha spedito una mail alla Fidal chiedendo di potere avere i dettagli per contattarli, ma non hanno mai ricevuto risposta... Incredibile. E curioso che alla Fidal nessuno si sia preoccupato anche per questo avvenimento della nostra partecipazione qualitativa. Nellesecutivo mondiale c anche Anna Riccardi, ma a quanto pare la federazione era ormai in fibrillazione in vista della scadenza elettorale ed stata colta da amnesia, soprattutto dopo che Arese era stato ricoverato in ospedale e quindi il futuro di molti diventato incerto. Questa per non pu essere considerata una scusa e comprendiamo perch i nostri campioni pi titolati sono entrati nella fase di rigetto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

BASKET EUROLEGA: 7a GIORNATA

La penetrazione vincente di Tomas Ress, 32 anni, che ha segnato 12 punti senza errori al tiro CIAMILLO

Lultimo tentativo da tre punti di Jonathan Tabu, 27, disturbato dalla difesa di Dimitris Diamantidis, 32 CIAM

Ress pi Hackett Siena bella e vincente


I due segnano 21 dei 30 punti degli ultimi 10: Maccabi k.o. Banchi: Solidi e maturi
SIENA MACCABI
(21-23, 44-41; 59-65)
MONTEPASCHI SIENA: Brown 16 (4/10, 1/7), Jenning 9 (1/2, 2/4), Moss 7 (2/2, 1/4), Sanikidze 2 (1/2, 0/1), Ortner 6 (3/6); Ress 12 (2/2, 2/2), Hackett 13 (2/4, 3/5), Carraretto 2 (1/1), Kasun 10 (5/8), Kangur 12 (0/3, 4/4). N.e.: Rasic, Lechthaler. All.: Banchi. MACCABI TEL AVIV: Hickman 13 (5/7, 1/3), Ohayon 10 (1/6, 2/3), Smith 10 (2/6, 2/6), Eliyahu 19 (8/12), James 22 (9/9); Logan 4 (2/3, 0/3), Pnini 3 (1/2, 0/1), Caner-Medley (0/1, 0/2), Shermadini 2 (1/2), Thomas 4 (2/2), Landesberg. N.e.: Roth. All.: Blatt. ARBITRI: Jovcic (Ser), Latisevs (Let), Javor (Slo). NOTE T.l.: Sie 8/10, Mac 10/11. Rimb.: Sie 33 (Moss 9), Mac 32 (James 12). Ass.: Sie 16 (Brown 6), Mac 15 (Ohayon 5). Progr.: 5 10-11, 15 32-33, 25 53-56, 35 74-74. F. ant.: Kasun 1220" (23-27). F. tec.: Hackett 3559" (77-78), Thomas 3559" (77-78). Spettatori 4722, incasso 32.446 euro.

no a Pesaro. Segna due triple di fila fondamentali, del -3 (67-70) e del +2 (74-72) e inoltre mette quella dell80-78. Ress ricama il tutto con la tripla dell85-82 a -116" dalla sirena, e il canestro dell87-82 a -18". Un dato dellultimo quarto? Dei 30 punti senesi, 11 sono stati di Hackett e 10 di Ress. Unico rammarico, per Siena, laver subito allultimo secondo la tripla di Hickman che ha consentito di pareggiare la differenza canestri tra le due squadre (l fin 80-78).
Livello altissimo Una gara fan-

89 87

DAL NOSTRO INVIATO

MARIO CANFORA SIENA

Col cuore, con la testa, con Hackett e Ress. Siena d un buffetto al Maccabi (solo una sconfitta prima di ieri), si specchia e si vede bellissima non solo in campionato ma anche in Eurolega. Sette vittorie su otto nellultimo mese nelle due competizioni e la consapevolezza che il nuovo corso comincia a dare riscontri importanti. Battere il Maccabi non mai semplice, e la Mps lo ha capito per gran parte della gara, inseguendo sempre. Chiariamo: mai gli israeliani sono andati oltre i 6 punti di vantaggio, pi volte ottenuti. Dallultimo, per (64-70, 32), parte lo show dei due italiani. Uno spettacolo super, fatto di triple (5, tre Hackett e due Ress) e intelligenza. I primi colpi li affonda il play, proprio in faccia ad Hickman, suo ex compagno lo scorso an-

tastica dir il tecnico del Maccabi, David Blatt : tutti hanno visto giocare duro le squadre ma in modo corretto. Altissimo, il livello. Siena per vincere doveva fare una gara straordinaria ed proprio quello che ha fatto. La gente del Palaestra ha visto 40 di gran basket, su ritmi altissimi. Il Maccabi parte bene, ma Siena ringhia, con Moss e Sanikidze che si dannano lanima in difesa rendendo difficile la vita allattacco israeliano che in unoccasione non riesce addirittura a tirare nei 24". Brown viene pressato spesso, ma una sua tripla al 5 tiene la Mps in scia (10-11). Un minuto dopo a Hickman viene fischiato il secondo fallo: nessun problema, perch i punti arrivano da Ohayon e, sotto canestro, da James. Primo massimo vantaggio ospite sul 21-27 dell12, quindi un po con la 2-3, un po con 6 punti di fila di Brown, Siena piazza un 9-2 che vale il 39-35 al 18. Controbreak di 4-0, prima dei canestri di Kangur (chiuder con 4/4 nelle triple) e Moss che fissano il 44-41 al riposo lungo.
Che James Il Maccabi sfrutta la

Cant cade nel finale LEuropa sallontana


Diamantidis ispira il Pana Trinchieri: Saremmo dovuti andare oltre i nostri limiti
CANT PANATHINAIKOS
(15-19, 34-34; 50-54)
MAPOORO CANTU: Tabu 17 (3/5, 3/5), Aradori 10 (2/7, 2/4), Markoishvili 5 (1/6, 1/3), Leunen 11 (1/1, 3/5), Cusin 2 (1/1); Kudlacek (0/1, 0/1), Mazzarino (0/1 da 3), Brooks 6 (3/9, 0/2), Tyus 18 (8/9). N.e.: Abass, Casella. All.: Trinchieri. PANATHINAIKOS ATENE: Kitchen 2 (1/1, 0/1), Diamantidis 15 (1/4, 3/5), Ukic 7 (2/4, 1/2), Maciulis 6 (3/5, 0/3), Armstrong 1 (0/1); Bramos 21 (0/1, 7/9), Lasme 7 (2/4), Tsartsaris 3 (1/3, 0/1), Banks 9 (3/6, 0/1). N.e.: Xanthopoulos, Giannopoulos, Charalampopoulos. All.: Pedoulakis. ARBITRI: Ryzhyk (Ucr), Biricik (Tur), Juras (Ser). NOTE T.l.: Can 4/9, Pan 12/15. Rimb.: Can 22 (Brooks 6), Pan 39 (Bramos 9). Ass.: Can 15 (Tabu 8), Pan 16 (Diamantidis 7). Prog.: 5 10-8, 15 28-29, 25 42-43, 35 59-54. Spett. 4722.

Tabu fa tutto bene, non la gestione dellultima azione, 11" doro di cui approfittare dopo che Tyus aveva difeso sulluno contro uno del dio greco, pur sprecone con 7 perse finali.
Limiti Per vincere partite cos, contro avversari cos dobbiamo andare oltre i nostri limiti, alcune volte ci riusciamo, altre no dice Andrea Trinchieri . Che la peggior squadra dEurolega da tre abbia chiuso con 11 triple e il 50% stato il fattore chiave che ci ha destabilizzato, linferiorit a rimbalzo laltro, che dipeso dalla testa, dallenergia mentale che squadre cos pi abituate di noi a questo livello hanno. E i rimbalzi offensivi sono giocate mentali. Il Panathinaikos senza Schortsanitis e Panko parte piccolo ma domina a rimbalzo (14-5 nei primi 10), anche nellarea di Cant, sempre senza Scekic e alla ricerca di un nuovo play. In difesa Leunen e Maciulis si soffrono a vicenda, lamericano vince 8-6 il primo quarto dove luomo del momento, Tabu, viene fatto sedere dopo 6 modesti. Quando torna in campo, dimostra che ha il carattere per superare momenti difficili: in proprio o innescando Tyus, d un bel colorito allattacco canturino soffrendo solo quando entra Banks, quasi 350 partite Nba alle spalle, che fisicamente sembra la custodia dove poter riporre il play belga. Che soffre, invece, il pi alto Kudlacek: la gara in equilibrio e Tyus, passato lo shock di trovarsi di fronte il gabonese Lasme, uno dei pochi in grado di stopparlo, realizza 10 punti con 5/6 nel secondo quarto dove lui, Tabu e Brooks segnano tutti i 19 punti della Mapooro. Allungo Jonathan strepitoso

69 71

DAL NOSTRO INVIATO

LUCA CHIABOTTI DESIO

LEGADUE

Gazzetta.it
GLI HIGHLIGHTS DELLA GIORNATA EUROPEA E TUTTA LA NBA
Sul sito della Gazzetta, stamattina troverete gli highlight delle partite della giornata di Eurolega giocate nelle ultime due serate. Per la Nba, le partite ogni notte in tempo reale e la mattina il riassunto, con commento in italiano, delle due principali sfide e il meglio della notte, con gli highlight video di tutte le gare.

Pistoia passa a Casale dopo un supplementare


(ma.ne.) Nellanticipo della 8a giornata la Novipi Casale Monferrato stata battuta in casa dalla Giorgio Tesi Group Pistoia 91 93 dopo un supplementare (Green 39, Ware 21; Hicks 27, Graves 22). Classifica: Pistoia 14; Bologna, Casale 10; Brescia, Trieste, Verona, Barcellona, Scafati 8; Jesi, Trento, Forl 6; Veroli 4; Ferentino, Capo dOrlando 2; Imola 0.

forza di James sotto canestro che riporta in vantaggio i suoi (46-50) sempre senza sbagliare dal campo (finir con 9/9 e 12 rimbalzi). Siena meno lucida del solito, Brown non segna, sparacchia da tre (1/7), mentre Eliyahu una sentenza. Kasun mette punti ed energia, la Mps insegue sempre (59-65 al 30) prima dellultimo quarto. Bella serata con una vittoria speciale racconter il tecnico della Montepaschi, Luca Banchi . Abbiamo battuto una grande e quindi una medaglia che mettiamo al petto. Finora avevamo incassato tante delusioni, invece arrivato un successo in una giornata con un grande pubblico che abbiamo saputo trascinare e che ci ha trascinato. La squadra meritava una vittoria cos, siamo appena allinizio di un cammino che speriamo sappia gratificare un po tutti. Di sicuro, col Maccabi ho visto una solidit e una maturit incredibile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Michael Bramos, greco del Michigan, sistema in 25 il problema pi evidente del Panathinaikos, di solito piuttosto maldestro da tre punti. Con 7/9 e la tripla dellultimo sorpasso imprigiona Cant in un limbo, probabilmente gi condannata alluscita dallEurolega ma con tre partite, una pi bella dellaltra, ancora da giocare. Coach Argiris Pedoulakis onesto quando dice che la sua squadra ha vinto perch, alla fine, tutto il peso gravava sulle spalle degli avversari mentre lui aveva i giocatori pi esperti per gestirlo. Sul 66-60 per la Mapooro, mette letteralmente la squadra nelle mani di Diamantidis, che arma Bramos e Lasme, su due ingenuit della difesa canturina, e si mette anche in proprio nell11-3 finale che decide la partita. Jonathan

la 7a giornata
GIRONE A Mapooro Cant-Panathinaikos Atene 69-71: Real Madrid-Khimki 104-81 (Rudy Fernandez 23; Monya 19). Gioved: Fenerbahce Ulker Istanbul-Olimpia Lubiana 85-68. Classifica: Real 5 vinte, 2 perse; Khimki, Fenerbahce, Panathinaikos 4-3; Cant, Lubiana 2-5. Prossimo turno: Khimki-Cantu (29/11); Panathinaikos-Lubiana; Real Madrid-Fenerbahce Ulker. GIRONE B Montepaschi Siena-Maccabi Tel Aviv 89-87. Gioved: Chalon-Alba Berlino 82-87; Unicaja Malaga-Prokom Gdynia 63-48. Classifica: Malaga* 6-1; Maccabi 5-2; Siena 4-3; Alba 3-4; Chalon 2-5; Prokom 1-6. Prossimo turno: Berlino-Gdynia; Maccabi-Chalon; Siena-Malaga (30/11). GIRONE C Zalgiris Kaunas-Caja Laboral Vitoria 82-45 (Popovic 19, Nocioni e Causeur 10). Gioved: EA7 Milano-Cedevita Zagabria 75-60, Olympiacos Pireo-Efes Istanbul 75-53. Classifica: Zalgiris* 6-1; Olympiacos 5-2; Efes 4-3; Milano 3-4; Zagabria 2-5; Vitoria 1-6. Prossimo turno: Zagabria-Efes; Vitoria-Milano (29/11); Zalgiris-Olympiacos. GIRONE D Besiktas Istanbul-Bamberg 83-72 (Christopher 20; Gavel 21). Gioved: Cska Mosca-Partizan Belgrado 78-61; Barcellona-Lietuvos Vilnius 90-66. Classifica: Barcellona* 7-0; Cska* 6-1; Besiktas* 4-3; Bamberg 2-5; Partizan, Lietuvos 1-6. Prossimo turno: Bamberg-Cska; Partizan-Lietuvos Rytas; Besiktas-Barcellona. FORMULA Alle Top 16 le prime 4 di ogni girone. * Gi qualificate.

dopo il riposo: produce 8 punti in meno di 3, fa allungare per la prima volta Cant (42-37) che si spegne su un paio di tiri non presi da Leunen, e con il Panathinaikos non puoi esimerti dalla lotta, e col terzo fallo di Cusin. In un attimo i greci tornano davanti, Diamantidis e Bramos azzerano il contributo offensivo di Markoishvili e Aradori che, per, molto bravo a raccogliere 7 punti di fila appena trova uno squarcio nella marcatura assillante. Cant apre lultimo quarto con un 9-0 sulle ali di Tabu e di un Leunen che si rivede (59-54). Anche Tyus si rif vivo con un Markoishvili reduce da 1/7. Pedoulakis, sotto di 6, non pu fare altro che dare il potere assoluto a Diamantidis. Che arma Bramos, manda Lasme a segnare alle spalle di Tyus, fa una tripla. In un attimo, lEurolega si allontana, forse troppo per riprenderla.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

BASKET NBA: IL CASO

CICLISMO IL VELOCISTA EMERGENTE

Guardini piccoli passi Ora devo crescere per Sanremo e Tour


Al Giro ha battuto Cavendish: Ma ho pianto perch ero il pi scarso in salita. Lattende il salto di qualit nellAstana di Nibali
CLAUDIO GHISALBERTI

A SALSOMAGGIORE

Prima i neopro poi tavola rotonda


A Salsomaggiore Terme (Parma) due incontri sul futuro del ciclismo. Al mattino, i rappresentanti di Accpi e Lega incontrano i neoprofessionisti in vista del 2013: sar presente il c.t. Paolo Bettini. Nel pomeriggio, tavola rotonda su Le componenti del ciclismo professionistico a confronto.

go: vittoria davanti a Cavendish. La pi bella soddisfazione finora.


Debutter alla Sanremo.

ARGENTO OLIMPICO 64

Ventun vittorie nei primi due anni da pro lo hanno portato dalla Vini Farnese allAstana di Vincenzo Nibali. Andrea Flash Guardini lastro nascente tra gli sprinter puri.
Guardini, il cambio nasce da...?

Per soldi sarei rimasto alla Farnese. Martinelli mi ha convinto a cambiare, a mettermi alla prova in altre gare.
Primi approcci?

Dovrei, spero di esserci e sarebbe la mia prima corsa in Italia con la maglia dellAstana. Non so cosa potr fare, ma giusto che cominci a sbatterci la testa. Cipollini ci ha messo 14 anni per vincere.
Cavendish ha vinto al primo colpo.

Oggi i funerali del pistard Rancati

Un fuoriclasse.
Andrea Bargnani, 27 anni, e il fallo di Michael Kidd-Gilchrist di Charlotte

La Nba: Cera fallo sul tiro di Bargnani


Per la lega lerrore a 2" dalla fine stato degli arbitri. Toronto non polemizza: Non abbiamo perso per quello
Un furtone in piena regola quello subito dai Raptors e da Andrea Bargnani negli ultimi secondi della gara persa con i Bobcats. Il Mago si libera e quando, a 2 secondi e 4 decimi dalla fine, sul 98-97 per Charlotte, fa partire il tiro Michael Kidd-Gilchrist gli tocca la mano. Fallo non rilevato e ennesima sconfitta dei Raptors. Questo succede ovunque ma lunica similitudine con quello che sarebbe potuto accadere in Europa in una situazione paragonabile a questa. I giornali di Toronto si sono limitati a osservare che il fallo fosse evidente sottolineando il disappunto e lincredulit di Andrea e di coach Casey, che non ha per rilasciato alcuna dichiarazione, infilandoli per in mezzo agli articoli gata con la vittoria dei Bobcats. Ieri, quando la Nba ha pubblicato il comunicato, Torornto, citando il regolamento vigente, non hanno voluto commentare il mea culpa della Nba. Dopodich, alla fine di una gara persa in questo modo, con la miglior prestazione dellanno di Bargnani, il commento generale stato: Ma non abbiamo perso per colpa degli arbitri. Ovviamente i commenti dei tifosi sono pi pepati, la situazione una di quelle che possono prestarsi a mille dietrologie: i Bobcats sono pur sempre la franchigia di Michael Jordan... In realt, nella Nba (come lEurolega che ha fatto comunicazioni simili) il problema da risolvere fare in modo che gli arbitri non facciano pi errori simili. Nel caso accadessero di nuovo, si licenziano. Punto.
Flopping La vigilia del Thanksgi-

Mi ha impressionato lorganizzazione della squadra. Avr spazio dalle prime gare (debutto al Tour Down Under, a gennaio ndr) e devo abituarmi a capire che credono molto in me. Forse per modestia vorrei forse restare a livelli pi bassi.
Avr a disposizione un treno con Guarnieri in testa.

Andrea Guardini, 23 anni BETTINI

Chi pi forte, lui o Cipo?

ho preferito un approccio light da parte mia. Lho sempre considerato un grande campione, ora devo pensarlo anche come team manager.
Guardini grande sprinter, ma in salita...

Cipo stato il pi grande al mondo per 15 anni, vedremo se anche Mark sapr fare altrettanto.
Martinelli ha detto: Guardini mi deve convincere a portarlo al Tour, dove la prima tappa, quindi la maglia gialla, si gioca in volata.

Devo vincere per dimostrare che ci sono e per conquistare i miei uomini. Solo i fatti danno ragione.
Vinokourov?

Al Giro sono stato il pi scarso in montagna. Ho sofferto, pianto. Sono anche arrivato ultimo, da solo, staccato dal gruppetto. Ma, in coscienza, sono sempre arrivato in fondo con le mie gambe. Eppoi....
Vada avanti.

Lho visto in allenamento, non ho ancora parlato con lui a tu per tu. Forse per timidezza,

Fino a poco tempo correre il Tour mi sembrava cos lontano da non poterlo neanche sognare. Nel 2012 ho coronato due sogni, partecipare al Giro e vincere una tappa. Ci sono tanti gradini prima del Tour, ma a piccoli passi si va lontano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Oggi alle 11, a Milano, nella parrocchia di San Vito al Giambellino in via Tito Vignoli, si svolgono i funerali di Carlo Rancati, uno dei pi forti pistard azzurri, morto gioved dopo una banale caduta in casa. Aveva 72 anni: la famiglia ha autorizzato il trapianto degli organi. Pro con la Gbc dal 1964 al 1973, Rancati stato argento olimpico a Tokyo 1964 nel quartetto dellinseguimento con Benfatto, Mantovani e Testa

Jacopo Castelfranchi e Stefania sono vicini alla famiglia del caro

Carlo Rancati
meraviglioso amico e grande sportivo della GBC Electronics. - Milano, 23 novembre 2012.

Eppoi c la tappa di Vedela-

Altro caso: comminata la prima multa da 5000 dollari per simulazione


sulla gara. Il giorno dopo la Nba ha rilasciato uno scarno comunicato ufficiale, con tanto di video sul suo sito che recita: Sul possesso finale della partita, gli arbitri non hanno fischiato un fallo sul tiro di Bargnani che avrebbe dovuto tirare due liberi col cronometro fermato approssimatamente a 2"4 dalla fine.
Arbitri Fine anche della polemi-

ca, nel senso che il problema adesso tra la Nba e i direttori di gara (tra i quali anche Violet Palmer, ma larbitro che doveva fischiare era Ed Malloy) che sicuramente non la passeranno liscia per questo errore. Ma il regolamento non prevede riparazioni per i Raptors e la gara, come diremmo qua, omolo-

ving (ieri notte non si giocato) stata storica anche perch per la prima volta un giocatore, Reggie Evans dei Clippers, stato punito, con una multa di 5000 dollari, per simulazione. La crociata contro il flopping, cio il tentativo di un giocatore di ingannare gli arbitri accentuando uno sfondamento o un fallo subito da un avversario, lha cominciata la scorsa estate il commissioner David Stern ed diventata regola. Ma, anche in questo caso, da persone serie. I provvedimenti vengono presi non durante la gara ma rivedendola: nel caso un giocatore simuli di aver ricevuto un contatto eccessivo buttandosi a terra, viene raggiunto da un avvertimento della Lega. Se viene colto la seconda volta, paga una multa. A crescere se i casi si ripetono. Evans, come molti europei e Manu Ginobili, considerato un noto serial flopper. Ora deve stare attento.
RIPRODUZIONE RISERVATA

38

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

NUOTO EUROPEI VASCA CORTA


DAL NOSTRO INVIATO

MARISA POLI CHARTRES (Fra)

Il filo si riannodato. Fabio Scozzoli doro nei 100 rana, secondo la tradizione che lo vuole sempre sul podio di Europei e Mondiali in vasca lunga e corta dalla primavera 2010, quando vinse la prima medaglia a Budapest. Linterruzione inattesa e dolorosa ai Giochi di Londra, con il settimo posto in finale, se l tatuata sul petto insieme ai cinque cerchi. Diceva alla vigilia: Relax nella stagione postolimpica? Io a Londra ho fatto schifo, posso solo rimboccarmi le maniche e ripartire. Per questo il successo negli Europei in vasca corta, ha un sapore speciale.
Tempo La prima prova vera, do-

Scozzoli torna principe e cancella lOlimpiade


Oro nei 100 rana in 57"25, Londra resta lunica gara senza podio dal 2010: Ancora non mi spiego cosa successo. Ma sono ripartito

la guida Manaudou battuta Oggi ultima gara?


CHARTRES (Fra) La Francia vince ancora: oro nei 50 dorso con Stravius. Per le danesi Friis (800 sl) e Pedersen (200 rana) successi col miglior crono 2012. Voleva loro Laure Manaudou, ma nei 100 dorso cede alla russa Zevina. Ci riprover oggi nei 50 dorso, poi, se confermer le dichiarazioni di inizio mese, dovrebbe annunciare il ritiro (definitivo). Risultati. FINALI. UOMINI. 50 do: 1. Stravius (Fra) 23"28 (2 crono 2012); 2. Barnea (Isr) 23"46; 3. Morozov (Rus) 23"47; 9. Lestingi 24"01; 11. Laugeni 24"14 (p.); 17. Bonacchi 24"47 (p.); 43. Mencarini 26"49. 100 ra:[/NERO] 1. Scozzoli 57"25 (2 crono 2012); 2. Aljand (Est) 57"75; 3. Perez Dortona (Fra) 57"76. 100 fa: 1. Korotyshkin (Rus) 49"98 (2 crono 2012); 2. Munoz Perez (Spa) 50"39; 3. Metella (Fra) 50"66. 400 mx: 1. Cseh (Ung) 400"99 (2 crono 2012); 2. Verraszto 402"54; 3. Nevo (Isr) 404"80; 6. Turrini 407"72; 9. Marin 411"05.

Fabio Scozzoli, 24 anni, con il tatuaggio olimpico fatto dopo Londra


LAPRESSE

po i test in Coppa del Mondo che gli hanno ridato labitudi-

Ho cambiato qualcosa nella programmazione per non arrivare morto al sabato


FABIO SCOZZOLI 7 ALLOLIMPIADE

ne alle gare, un impacco rinvigorente per lautostima. Il crono finale un 57"25 in anticipo di tre decimi rispetto al tempo che si era prefissato ed il secondo crono mondiale dellanno. Ho nuotato come meglio potevo in questo momento, mi aspettavo un 57 e mezzo conferma Scozzoli , questo davvero un buon tempo, il mio secondo di sempre in vasca corta. Sono stato molto contento quando ho visto il cronometro, anche se in acqua mi sono reso conto subito che stavo andando bene.
Controllo La condotta di gara

Argento e squalifica

che ha lasciato tutti a oltre mezzo secondo, dallestone Aljand (57"75) al francese Perez Dortona (57"76). Volevo solo vincere ammette il 24enne dellEsercito . Avevo buone sensazioni sin dal primo giorno qui, non capivo come mai non riuscivo a fare un buon tempo. Non prendevo bene lacqua, strappavo un po, invece in finale sono riuscito a trasformare le sensazioni che avevo. E non sono ancora al meglio, perch la mia preparazione per i Mondiali di Istanbul.
Prova E un test superato per Scozzoli, per Cesare Casella che lo segue a Imola da quando Tamas Gyertyanffy si trasferito a Verona alla guida del centro federale lo scorso settembre. E anche per la nuova organizzazione di lavoro, che lo vede ospite in Veneto prima degli eventi importanti. Cesare lavorava con Tamas e con me gi prima, conosce il metodo spiega Scozzoli . Da inizio stagione ho cambiato qualcosa, faccio due allenamenti a

corpo libero in meno alla settimana, cos non arrivo morto al sabato. Rispetto di pi i tempi di recupero, con Tamas non riuscivo perch lavoravamo sulla tecnica, cos spero di migliorare la resistenza. Anche per il tecnico ungherese questo oro vale un sospiro di sollievo: La rana delicata, basta poco per far saltare il meccanismo. In questi giorni abbiamo curato i particolari, come sempre, Fabio stato bravo.
Record Il resto dellItalia nel

Laure Manaudou, 26 anni


4x50 mx U. e D.: 1. Francia (Stravius, Manaudou, Henique, Santamans) 138"74; 2. Slovenia 139"79; 3. Norvegia 140"10; Italia (Barbieri, Scozzoli, Bianchi, Bocchia) sq. DONNE. 100 sl: 1. Popova (Rus) 52"86 (2 crono 2012); 2. Ottesen (Dan) 53"13; 3. Bonnet (Fra) 53"23. 800 sl: 1. Friis (Dan) 810"24 (1 crono 2012); 2. Miley (Gb) 815"66; 3. Willmott 818"90; 5. De Memme 822"59; 6. Carli 824"15 (p.). 100 do: 1. Zevina (Rus) 57"07 (2 crono 2012); 2. Manaudou (Fra) 57"70; 3. Baumrtova (R.Cec) 58"08 (semif. 57"25); 4. Toussaint (Ola) 58"22 (semif. 57"16). 200 ra: 1. Pedersen (Dan) 217"26 (1 crono 2012); 2. Garcia Urzainqui 220"57; 3. Dzerkal (Ucr) 221"94. 50 fa: 1. Ottesen (Dan) 25"21 (1 crono 2012); 2. Herasimenia (Biel) 25"53; 3. Henique (Fra) 25"76; 4. Bianchi 25"79 (p.); 6. Di Pietro 26"10 (semif. 25"78, r.i., prec. 25"84, Laura Letrari, 22/11/2009, Riccione). OGGI (batt.dalle 9, semif. e finali dalle 15.30). 50 do D (Barbieri, Esposito); 50 rana U (Scozzoli); 400 sl D (Carli, De Memme); 100 do (Bonacchi, Laugeni, Lestingi, Mencarini); 100 rana D (Boggiatto); 100 mx U (Turrini); 100 fa (Bianchi, Di Pietro, Polieri); 200 fa (Pavone); 4x50 sl 2 uomini e 2 donne; 1500 sl (Detti, Paltrinieri). IN TV Dir. RaiSport1 ed Eurosport 15.30.

stata in puro stile Scozzoli, ovvero regolata al millimetro: Ero in una corsia centrale, avevo Dugonjic accanto, sapevo di dover tenere docchio lestone che aveva fatto un tempone in qualifica ed era in una corsia laterale. Ma mi sono reso conto subito di essere davanti. Dal tuffo ( suo miglior stacco in 61 centesimi) al passaggio dei 50 (26"94, pi veloce di tutti) fino al tocco finale

Staffetta mista: esordio amaro


Ancora una squalifica in staffetta per lItalia. Allesordio europeo della mista con due maschi (Scozzoli, Bocchia) e due femmine (Barbieri, Bianchi), Federico Bocchia, dopo aver nuotato 20"93 lanciato in batteria, in ultima frazione ha recuperato dal 7 al 2 posto, ma lItalia stata esclusa per il suo cambio anticipato (-12/100).

record italiano di Silvia Di Pietro, che con il 25"78 nuotato nella semifinale dei 50 farfalla si anche conquistata un posto per i Mondiali di Istanbul. Non si ripetuta in finale, sesta (26"10) dopo un errore in partenza, mentre Ilaria Bianchi si fermata ai piedi del podio, quarta in 25"79. Segnali di ripresa da Luca Dotto, in finale (oggi) dei 100 sl col 4 tempo (47"14), otto decimi meglio che in Coppa del Mondo a Berlino.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PALLAVOLO LANTICIPO DI A-1 FEMMINILE

La quinta vittoria di Bergamo vale il primato per una sera


A Pesaro non basta la solita Pino Moreno, lombarde super con la Brown: 24 punti PESARO-BERGAMO | 1-3
(21-25, 25-21, 20-25, 18-25) KGS ROBURSPORT PESARO: Tirozzi 4, Gibbemeyer 13, Signorile 1, Muresan 10, Chirichella 6, Moreno Pino 18; De Gennaro (L), Valpiani 1, Manzano 10. Non entrate Lestini, Dekani. Allenatore Pistola FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Weiss, Blagojevic 11, Crimes 10, Diouf 3, Di Iulio 14, Devetag 4; Merlo (L), Brown 24, Zambelli 7, Balboni. Non entrate Klisura, Bruno. Allenatore Lavarini ARBITRI: Gini e Cerquoni NOTE Spettatori paganti 1320, incasso 3.412,97 euro. Durata set: 27, 29, 29, 26; totale partita 111. Kgs Robursport Pesaro: battute sbagliate 9, battute vincenti 2, muri , seconda linea 4,

La capitana Foppapedretti, Di Iulio, a segno: era lex della serata BILLI


errori punto 23; Foppapedretti Bergamo: battute sbagliate 7, battute vincenti 2, muri 17, seconda linea 8, errori punto 21. Trofeo Gazzetta: 6 Brown, 5 Di Iulio, 4 Weiss, 3 Zambelli, 2 Moreno Pino, 1 Gibbemeyer. CAMILLA CATALDO PESARO

Quinta vittoria consecutiva per la Foppapedretti, che sbanca Pesaro prendendo il so-

pravvento dal terzo set. Nella serata no di Valentina Diouf, la parte del leone la fa il suo cambio, la inarrestabile Blair Brown. La Kgs si arrende dopo aver castigato pi di una grande e interrompe la sua serie positiva a due. Bergamo senza Klisura, out da una settimana per un guaio muscolare vince la lotta a muro e attacca meglio. Sono gli innesti a dare il quid in pi alle due squadre: Brown da una parte e Manzano dallaltra fanno i fuochi dartificio. Ne esce un match intenso e combattuto nonostante i numerosi errori, anche in battuta. Le padrone di casa difendono bene, ma non basta perch nei frangenti decisivi sono meno lucide. Kenny Moreno Pino a tratti fa la Costagrande, il terzo set il meno equilibrato, ma Pesaro trova la forza di rimontare e dal 13-19 si porta 18-19, fino al 19-24 che ha praticamente chiuso i giochi. Decisivi i 7 muri della Foppa. Nel quarto parziale non c tanta storia: 4-10, 7-13 con una Brown da effetti speciali. Sul 14-21 finita. La partita dellex la fa pi Di Iulio di Signorile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

A-1 UOMINI LANTICIPO

Taccuino
Dante in Polonia
(a.a.) Dante Boninfante ha firmato ieri per il Belchatow, squadra vice campione dEuropa. La medaglia di bronzo di Londra con lItalia non aveva contratto dopo che era sta to lasciato a "piedi" da Roma. Ave va gi giocato in stagione a Doha.

San Giustino c Ravenna


(an.me. s.cam.) Fenoglio deve rinunciare allo sloveno Cebulj, out per linfortunio rimediato a Vibo. Al suo posto Maric. Ha recuperato dallinfortunio lo schiacciatore Fiore, con probabile esclusione di Van Den Dries. Il sestetto potrebbe essere con Mc Kibbin Maric, De Togni Bohme, Fiore Mattioli. Nellanticipo tv sul campo dellAltotevere la Cmc gioca la 4 di 5 gare consecutive lontano da Ravenna, visto che il match con Latina di domenica stato disputato a Forl. La squadra ha raggiunto San Giustino ieri, dopo l'ultimo allenamento, ed al completo. TV: RaiSport 2 dalle 17.30 Classifica: Macerata 19; Cuneo 15; Trento, Vibo 14; Latina, Piacenza 13; Perugia 10; Verona 7; Modena 6; San Giustino 5; Castellana 4; Ravenna 3.

Esonerato Guidetti Arriva Di Pinto


(m.l. ca.cat.)) Cambio di guida tec nica per Urbino: a Ettore Guidetti (rescissione consensuale? davve ro? molto strano) subentra Paolo Giardinieri gi vice allenatore, oggi il debutto nella trasferta di Mode na. Ma al suo posto arriver Vin cenzo Di Pinto. Ieri: Kgs Robur sport Pesaro Foppapedretti Ber gamo 1 3. Oggi. Ore 20.30: Assicuratrice Mi lanese Volley Modena Chateau d'Ax Urbino; Idea Volley 2002 Bolo gna Duck Farm Chieri Torino. Classifica: Bergamo 13; Piacenza 12; Busto Arsizio 10; Conegliano, Villa Cortese 9; Torino, Modena 8; Pesaro 7; Giaveno, Crema 6; Urbi no 4; Bologna 1.

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

39

SCI OGGI COPPA DEL MONDO NEGLI USA

La Vonn si riprende la scena Gareggio


La campionessa ad Aspen Il ricovero? Uninfezione Ci voleva lantibiotico giusto
DAL NOSTRO INVIATO

Altra neve
SALTO: ALLESORDIO

Azzurri sul podio nella prova mista


Italia subito protagonista a Lillehammer allesordio della prova a squadre mista. Azzurri terzi con Morassi, Colloredo la Runggaldier e la Insam con brivido finale con la caduta di Colloredo. Salto a squadre misto (hs 100): 1. Norvegia 983 p.; 2. Giappone 966; 3. Italia 899 (Elena Runggaldier, Andrea Morassi, Evelyn Insam, Sebastian Colloredo); 4. Germania 875.7.

SALTO
La statunitense Lindsey Vonn in seggiovia ad Aspen: ha vinto 53 gare e quattro Coppe del Mondo AP

Colloredo-Morassi nellindividuale
A Lillehammer, con il norvegese Bardal campione uscente, al via oggi la Coppa del Mondo individuale di salto. Si comincia dal piccolo trampolino hs 100 alle 15 (diretta Eurosport), mentre domani si salta dallhs 138. In gara Colloredo e Morassi, reduci dalla prova a squadre, e qualificatisi ieri rispettivamente col 20 punteggio (117.3) e Andrea Morassi 54 (88.2).

MASSIMO LOPES PEGNA Twitter @Pegnarol ASPEN (Colorado, Usa)

Scusi ha visto Lindsey Vonn? La sala colazione del lussuoso St. Regis Hotel zeppo di atlete, ma la quattro volte campionessa del mondo non c. Lei non si mischia mai con noi, sta sempre per conto suo, dice unazzurra. Nellambiente, il suo nome non evoca pi grandi simpatie: soprattutto dopo la sparata di voler sfidare i maschi in discesa, poi respinta dalla Fis. Denis Karbon nellambiente da dodici anni e le sue parole nel Circo Rosa pesano. Dice: Non capisco. Se in cerca di nuovi stimoli non ha bisogno di gareggiare con gli uomini. Per esempio, le suggerisco di provare a migliorarsi nelle discipline tecniche, perch in quelle mica imbattibile. Anzi.
Solitudine Ma stavolta Lindsey

dallospedale locale il 15 novembre, perch voleva recuperare in un ambiente familiare la forma perduta. Erano molti giorni che non stava bene: Sentivo dolori alle ossa e ai muscoli, aveva spiegato dopo i tre giorni di degenza. Una batteria di esami avevano rivelato problemi intestinali.
Sciata libera Ieri la Vonn final-

Il tecnico Pfeifer: Non temete, non ha perso il suo talento: la sciata sempre la stessa

ha cercato la solitudine non per snobbare il resto del gruppo. Ha scelto di rimanere a Vail (casa sua da quando si trasfer dal Minnesota con la famiglia), anche dopo essere stata dimessa

mente riapparsa qui ad Aspen. Sotto un sole quasi estivo e un cielo terso, alle 10 in punto ha preso la seggiovia, senza nessuno al suo fianco. E ha provato due volte la pista di gara, dove oggi si disputer il secondo gigante di stagione. Una sciata libera fino al parterre in costruzione e una sosta per parlare con i tecnici. Una smorfia di fatica e pochi sorrisi: sembra sparita anche la sua contagiosa allegria. Lamericana ignorava le numerose richieste mediatiche e si lasciava scivolare sugli scarponi fino alle scalette. Cos, mentre le altre sfruttavano lultimo quarto dora a disposizione per testare la neve, lei si infilava dentro un Suv con il fisioterapista e, insieme, sgommavano verso la sua residenza. Poche ore

LINDSEY VONN 28 ANNI

dopo, per, annunciava che avrebbe corso. Sono state due settimane dure. Non so cosa aspettarmi, ma questo il mio Stato e non potevo mancare. Non mi aspetto grandi risultati. E forniva qualche dettaglio in pi sul virus: Ero a New York, dove ho avuto i primi dolori di stomaco. Poi a letto per pi di una settimana prima di andare in ospedale per uninfezione allo stomaco. Non trovavano lantibiotico giusto.

Allenamenti La Vonn aveva ricominciato sabato scorso a Vail. Prima qualche discesa spensierata, poi allenamenti pi impegnativi fra i pali del gigante. E luned a Copper Mountain (pochi minuti di auto dalla celebre localit del Colorado) aveva provato anche con la velocit. Il tecnico Usa delle discipline tecniche, Roland Pfeifer, raccontava: Non temete, non ha perso il suo talento: la sua sciata sempre la stessa. Ovviamente il livello di energia non pu essere quello di quando al massimo della forma. Ma solo una questione di tempo: quanto impiegher a ricaricare le batterie. So che ha ritrovato la voglia di sciare e la serenit. Una cosa certa, anche senza vincere o gareggiare la Vonn si prende comunque la scena di Aspen. Lanno scorso fu qui che divenne pubblica la notizia del suo divorzio e nacque il giallo dellimprovvisa rinuncia allo slalom. Settimane dopo, rivelarono che lex marito le aveva sabotato gli scarponi. Ora, la malattia che rimane misteriosa e lincertezza fino allultimo sulla sua presenza: drammatico, come il Vonnshow.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GUIDA

Gigante donne e discesa maschile dalle 18.10 in tv


Il gigante femminile di Aspen (Usa) e la discesa maschile di Lake Louise (Can) verranno trasmessi in diretta da RaiSport 1 Ed Eurosport: ore 18.10 1a manche gigante donne; 19.25 discesa maschile: 21.10 2a manche gigante donne. GENERALE FEMMINILE (2 prove): 1. Maze (Slo) p. 150; 2. Riesch (Ger) 124; 3. Poutiainen (Fin) 91; 11. I. Curtoni 44. NIENTE PROVA Annullata ieri per la fitta nevicata lultima prova della discesa di Lake Louise. Nelle due precedenti i pi veloci erano stati Franz (Aut) e Svindal (Nor). Per oggi previsto un miglioramento. GENERALE MASCHILE (2 prove): 1. Hirscher (Aut) p. 140; 2. MOELGG 130; 3. Ligety (Usa) 120.

Sebastian Colloredo, 25 anni AP

COMBINATA NORDICA

Ritorna Pittin contro Chappuis


Oggi, sempre a Lillehammer, comincia anche la Coppa del Mondo di combinata nordica: alle 9.30 e alle 12 (dirette Rai Sport 2 ed Eurosport) si parte con lhs 106 nel salto e la 10 km nella prova seguente di fondo. E presente il francese detentore Jason Lamy Chappuis, e rientra Alessandro Pittin. In gara anche Lukas Runggaldier, Armin Bauer e Giuseppe Michielli.

FONDO LA COPPA DEL MONDO PARTE OGGI IN SVEZIA

Lappello di Clara: Credete nellItalia


Roland e Di Centa punte verso i Mondiali in Val di Fiemme. Donne: attesa la Agreiter allenata dalla Canins
STEFANO ARCOBELLI

Ripartono anche gli sciatori della fatica. Il fondo ogni due stagioni torna a Gallivare, a 100 km dal Circolo Polare, e qui partono le speranze di una stagione che culminer con i Mondiali di febbraio in Val di Fiemme. Un anno fa, i due podi di Roland Clara nella 15 km tl la gara di oggi per gli uomini, e di 10 km per le donne illusero la truppa Fauner, cha raccolse appena un altro podio con Scola e Hofer nella sprint a skating di Milano. Poi il nulla. Perci, in estate, i tecnici hanno cambiato gli allenamenti, con la complicazione che la stagione di Coppa del Mondo stavolta prevede il break di dicembre in Canada, il Tour de ski di fine dicembre, e lavvicinamento iridato che costringe a fare scelte. Pi gare o pi allenamenti? Se alle azzurre verranno risparmiate gare proibitive, gli azzurri hanno un ventaglio di scelte maggiori, ma anche pi selezioni interne da superare come succede ad esempio al medagliato olimpico di Vancouver, Pietro Piller Cottrer, oggi in Coppa Italia a Santa Caterina Valfurva insieme a Scola e Pellegrino.

vo non mollo perch la voglia resta intatta. Devo solo gestirmi bene. Di Centa, ad esempio, rispetto a molti altri vede il Tour de ski come un obiettivo: Vediamo come andr la stagione, non un rischio fare motivato ed in forma il Tour, ho bisogno di riscontri: saranno tutti test, a partire da queste prime gare. La 15 km sar un rompighiaccio.
Speranza Rollo Anche Clara punta sul fattore-serenit: Mi nata la seconda figlia e so che comunque vada nel fondo, la famiglia dietro mi lascia tranquillo. Lanno scorso sono partito bene, ho imparato molto cose ma dopo il Tour non cerano pi gare per me. Credete ancora in questa Italia, nel gruppo c armonia: i compagni ti spingono. La 15 km libera la mia gara. Anche Hofer dato in gran crescita. E dalle parti di Hofer arriva Debora Agreiter, losservata di oggi nella 10 km. E un fiore sbocciato in Val Badia, lha cresciuto Maria Canins e di lei parlano tutti bene, non solo per la medaglia mondiale giovanile. E il mio primo anno in squadra A, sto imparando molte cose, a gestirmi. Sto cercando di capire.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GUIDA

Una 10 tl donne e una 15 tl uomini in tv dalle 10.25


I detentori della Coppa del Mondo Dario Cologna, svizzero, e Marit Bjoergen, norvegese, partono oggi per ultimi nella 15 e 10 km tl con 97 e 78 atleti al via. In gara anche il norvegese Petter Northug, al quale manca ancora la Coppa del Mondo anche se ha vinto tutto. Domani le staffette con la novit al maschile che vedr la riduzione da 10 a 7.5 km per frazione. Nella staffetta donne ci sar Virginia De Martin, specialista del classico, e oggi tenuta a riposo. Nel prossimo fine settimana si garegger a Kuusamo, dove debutter lo sprinter Pellegrino. PROGRAMMA Ore 10.30 10 km tl donne: Agreiter, Brocard, M. Piller, Cavallar. Ore 12.15 15 km tl uomini: Di Centa, Clara, Checchi, Hofer, Moriggl. Domani: staffetta uomini e donne ore 10.30 e 12.15. TV Dirette Rai Sport 2 ed Eurosport.

SLITTINO

Si comincia a Igls oggi con le donne


Oggi dalle 10 (dir. RaiSport 1) le donne aprono la Coppa del Mondo a Igls (Aut). Oltre a Gasparini, qualificate con la Nations Cup di ieri anche Robatscher e Messner; dalle 12.30 (dir. RaiSport 1) il doppio con Oberstolz Gruber, H.P. Fischnaller Schwienbacher e i giovani Rieder Rastner, ieri terzi in Nations Cup. Domani alle 10 il singolo con Zoeggeler.

Roland Clara, 30 anni, finanziere, in testa al gruppo ad Oslo EPA

Laltro grande vecchio azzurro, Giorgio Di Centa, a 40 anni riparte di slancio insieme ai tre altoatesini, Clara, Hofer, Moriggl, e a Checchi.
Squillo Lultima vittoria in Cop-

pa del Mondo di un italiano risale proprio a prima dei Giochi 2010, a Canmore, dove Di Centa conquist il primo successo in carriera. Il biolimpionico non smetter fino ai Giochi di Sochi, dove ci sar una 50 km a skating come quella che vinse a Torino 2006; e in questa stagione vorrebbe risparmiarsi

per la 50 km mondiale, che sar a tecnica classica. Sempre pronto a dare una mano in staffetta, ammette che sacrificare una 15 km come quella di oggi ai Mondiali o una combinata gli pesa: Ma se continuo a ragionare di poter fare tante gare, alla fine fisiologicamente una 50 km non si pu preparare bene ed io invece vorrei dedicarmi solo a quellobiettivo. Ma il friulano resta uno che sar difficile mettere da parte: Se guardo la carta didentit o vedo Pellegrino mi sento vecchio, ma finch resto competiti-

GIGANTE FIS DI ALPINO

Baruffaldi vince ancora a Davos


(s.f.) Il ventenne lecchese Stefano Baruffaldi ha vinto, dopo quello di gioved, anche il secondo gigante Fis di Davos davanti allaustriaco Strolz ed allo svizzero Gaspoz. Unaltra grande giornata per il gruppo FuturFisi che ha piazzato tutti gli altri atleti nei primi 15: quarto Zingerle, , quinto Eisath, Manfrini ottavo, Bacher 11, Ravelli 12 e Menegalli 13

40

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

41

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


BOXE COMPLICE LA FERITA DI MODUGNO, LITALIA PERDE 4-1 A CARDIFF
Atletica Cross: Meucci corre in Belgio
Domani DanieleMmeucci sar in gara in Belgio nel cross Roulers e si misurer oltre al solito battaglione di etiopi e keniani, contro il campione europeo uscente Atelaw Bekele. Trasferta spagnola invece per Nadia Ejjafini, impegnata nel Cross di Alcobendas. CROSS A LEVICO (w.b.) Da Borgo Valsugana il cross si sposta a Levico Terme, sempre in Trentino e, mentre Lalli, Romagnolo restano ad allenarsi, seconda tappa indicativa per gli Europei di cross (Budapest 9 dicembre) i migliori saranno: De Nard, Nasti e Baldaccini tra gli uomini, Weissteiner, Rinicella, S. La Barbera, Martinelli e Rungger tra le donne.

I Thunder cedono ai britannici ma Stankovic fa limpresa


(f.n.) Al Celtic Manor Resort di Cardiff si ribaltano i valori ma lItalia-Thunder alla fine fallisce anche la conquista del punto che era lobiettivo minimo della trasferta. Sotto gli occhi di Joe Calzaghe, gallese di sangue italiano che avr avuto dubbi su chi tifare, i British Lionhearts schierano alla fine della serata i due argenti olimpici, evitando di seguire la scala dei pesi, ma proprio Nevin e Evans faticano pi degli altri. Sul 3-0, complice la ferita di Modugno, Stankovic compie limpresa e Tavares la sfiora contro Evans arrendendosi solo nellultimo round: cos 4-1 per gli inglesi in attesa del ritorno in casa dell8 dicembre con lUcraina.
In salita La sfida offre subito una beffa per i Thunder. Matteo Modugno, fresco campione italiano pro dei massimi, allesordio nelle WSB nettamente in vantaggio (29-28, 29-28, 30-27) dopo tre round, quando nel quarto sullocchio sinistro spunta una vistosa apertura sotto la palpebra che comincia a spruzzare sangue. Giusto lintervento del medico ma autentica beffa per il gigante di Langhirano che fino ad allora aveva messo spesso in difficolt Joyce (sostituto di Mohammed Arjaoiu). Incontro impari per laltro pro-

fessionista Daniele Limone che si trova davanti il vicecampione mondiale Andrew Selby e disfatta ancora peggiore per lungherese Imre Szello, lombra del pugile dellanno scorso. Il milanese si lascia irretire dal jab del 20enne irlandese Joseph Ward, che laveva gi battuto nella semifinale europea di Ankara 2010 ed entra facilmente nella guardia del milanese.
Vittoria Limpresa di giornata

quella di Branimir Stankovic

che imita Parrinello, lunico che nelle precedenti due stagioni delle World Series era riuscito a battere il piccolo fenomeno Joe Nevin, argento olimpico di Londra 2012 e bronzo iridato 2011. Liridato, passato questanno da Parigi a Cardiff, comincia abbastanza bene ma progressivamente cede al coraggio e agli attacchi del serbo fino allultimo round che decide la sfida a favore del pi determinato Stankovic sullo stanco idolo di casa.

Risultati. British Lionhearts-Dolce & Gabbana Italia Thunder 4-1. Supermassimi (+91) Joyce b. MODUGNO kot ferita 4 (28-29, 28-29, 27-30). Gallo (54): Selby b. LIMONE 3-0 (50-45, 50-45, 49-46). Mediomassimi: Ward (Irl) b. SZELLO (Ung) 3-0 (50-45, 50-45, 50-45). Leggeri (61) STANKOVIC (Ser) b. Nevin (irl) 2-1 (47-48, 48-47, 48-47). Medi (73): Evans b. TAVARES 2-1 (48-47, 47-48, 48-47). Classifiche. Gruppo A: Polonia-Russia 3-2. Class: Russia 4; Azerbajan, Polonia, Messico 3; Argentina, Algeria 0. . Gruppo B: Kazakhstan-Usa 5-0; Germania-Ucraina 3-2. Class: Kazakistan 6; Gran Bretagna 6; Germania 4; Italia 3; Ucraina 2; Usa 0.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Disabili
ACCORDO STORICO Storico accordo in Piemonte fra il Comitato Regionale Cip e lInps: nelle sedi dellente verranno offerte ai disabili possibilit concrete di avvicinamento allo sport. Basta lasciare i propri dati e sar il Comitato paralimpico stesso a contattare gli interessati.

Tennis
OGGI AL PALABIGI

Boxe
STOP DI LUISA (g.l.g.)Buon successo di pubblico nella riunione della Conti Cavini imperniata sul titolo UE del supermedi a Viterbo. Tra laltro la signora Rosanna gioved sera dopo il peso stata colta da malore e ricoverata in ospedale. Gli esami hanno escluso complicazioni. Il combattimento ha visto a sorpresa il successo del francese Rebrasse, perch Di Luisa, in vantaggio fino a quel momento (due giudici gli davano 2 punti e uno il pari), ha abbandonato probabilmente per mancanza di energie. Risultati Piuma: Ardito (6-4-1) b. Mantegna (1-33) p 6. Welter: Santoro b. Nicchi kot 141 3 t. Supermedi (Titolo Ue): Cristopher Rebrasse (Fra, 19-2-2) b. Andrea Di Luisa (13-2) abb inizio 8 ripresa. Giudici: Meronen (), Garcia (Spa), Guggenheim. A MANCHESTER (r.g.) Stasera a Manchester (Ing) in occasione del rientro sul ring del welter Ricky Hatton (Ing. 45-2) fermo dal 2009, contro lucraino Vyacheslav Senechenko (32-1) ex iridato, mondiali interim Wba fra gli inglesi Scott Quigg (24-0-1) e lo sfidante Rendall Munroe (24-2-1) nei supergallo e Martin Murray (Ing. 24-0-1) sfidato da Jorge Navarro (Ven. 12) nei medi. Sergey Rabchenko (Bie. 21) difende leuropeo medi jr. contro Cedric Vitu (Fra. 35-1). A Ontario (Usa), Robert Guerrero (Usa 30-1-1) difende l'interim welter Wbc, contro l'ex iridato (2008-2011) Andre Berto (28-1). A Caracas (Ven) difesa mediomassimi IBF di Tavoris Cloud (Usa 24) contro Karo Murat (25-1-1) iracheno-tedesco, ex europeo supermedi. A Kunming in Cina, prima volta di un mondiale professionistico. Il locale Xiong Zhao Zhong (19-4-1) contende il vacante paglia WBC, al messicano Javier Resendiz (13-3-2).

Errani & Seppi Reggio azzurra


Oggi dalle 14.30 al PalaBigi di Reggio esibizione pro Emilia terremotata con Errani (nella foto Afp), Vinci, Seppi, Fognini e altri azzurri. Ricordando Chiarino Cimurri, con diretta SuperTennis. Sabato prossimo La Grande Sfida a Milano.

MORTE CEREBRALE

Il figlio non stacca la spina: Camacho ancora in vita


La famiglia di Hector Macho Camacho, clinicamente in stato di morte cerebrale dopo la sparatoria di marted ha deciso di non staccare la spina. Il respiratore continuer quindi a mantenere in vita il triplo campione del mondo portoricano . Ci affidiamo alla grazia di Dio. Mio padre stato un combattente, dobbiamo concedergli di lottare ha dichiarato il figlio Hector junior arrivato al capezzale di San Juan.

OGGI QUINT AD AVERSA Al Cirigliano (inizio convegno alle 14.50) scegliamo Number One Italia (15), Mocaio (1), Nievoz (13), Lemon True Sm (4), Londonderry Font (6) e Nibbio dAsolo (3). SI CORRE ANCHE Galoppo: Pisa (13.30). Trotto: Roma (14.35) e Treviso (14.45).

Nuoto
LISA K.O. (al.f.) Lisa Fissneider, a causa della frattura scomposta del gomito sinistro, dovr restare ferma almeno un mese. La ranista 18enne di Caldaro, infortunatasi in virata, stata operata a Bressanone. BIG A RAVENNA (al.f.) Gli azzurri non impegnati agli Europei di Chartres, gareggiano oggi e domani a Ravenna in vasca lunga. Al via Rosolino, Orsi, Benatti, Bossini, Cassio, Codia, Cosentino, Di Tora, Facchinelli, Pizzamiglio, Terrin, Caramignoli, Gemo, Scarcella. STEFFEN VELOCE (al.f.) Ai campionati tedeschi di Wuppertal (25 m), Britta Steffen vince i 100 sl in 5260, crono che le sarebbe valso il titolo europeo a Chartres. Parimerito a tre nei 50 dorso. Uomini: 200 sl Biedermann 1'4347, Colupaev 1'4363; 50 do Glania, Herbst e Nattman 2456; 200 do Mensing 2'0561; 100 ra Koch 5807. Donne: 100 sl Steffen, Schreiber 5311; 800 sl Beck (15) 8'2617; 100 ra Ruhnau 1'0698. A Helsingborg (Sve, 25 m). Uomini: 50 sl Nystrand 2171; 100 ra Skagius 5883. Donne: 50 ra Ejdervik 2995 (r.n.); 50 fa Hansson (16) 2583.

Matteo Modugno, 25 anni, nato a Piacenza, alto 2 metri BOZZANI

Golf MANASSERO 36, MOLINARI 47

Ippica DOMANI ALLALBA

Ghiaccio GP FIGURA

Vela IN COPPA AMERICA

McIlroy-Donald Demuro sogna in vetta a Dubai la Japan Cup


Matteo Manassero, 36 con 141 colpi (73 68, -3), ha guadagnato tredici posizioni e Francesco Molinari, 47 con 143 (72 71,-1) ne ha perse cinque, nel secondo giro del World Tour Championship, ultimo torneo stagionale dellEuropean Tour che si sta svolgendo sul percorso Hearth (par 72), disegnato dallaustraliano Greg Norman, nel complesso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai. Linglese Luke Donald (133 - 65 68, -11), numero due mondiale, stato raggiunto in vetta alla classifica dal nordirlandese Rory McIlroy (66 67), numero uno colpito nel primo giro da una leggera insolazione, e dallo scozzese Marc Warren (66 67). C stata una certa offensiva sudafricana e si sono portati a ridosso dei leader Branden Grace, rinvenuto con un 65 (-7), e Louis Oosthuizen, quarti con 134 (-10), e Charl Schwartzel, sesto con 135 (-9) alla pari con lo scozzese Richie Ramsay. Montepremi di 6.240.000 euro, prima moneta di 1.041.429 euro.

Altro record per Hanyu


SENDAI (Giap) Un altro record del mondo per Yuzuru Hanyu nel corto maschile: il 17enne giapponese, nellNhk Trophy di Sendai, ultima tappa del Grand Prix di figura prima delle finali di Sochi del 6-9 dicembre, grazie anche a un quadruplo toeloop, un triplo axel e un triplo lutz-triplo toeloop, con 95.32 punti migliora di 25/100 il proprio limite realizzato il 19 ottobre a Seattle in Skate America. Di gran spessore anche la prova di Mao Asada, con 67.95 alla miglior prestazione mondiale stagionale. Oggi il corto delle coppie e i liberi di tutte le altre prove (RaiSport 1 diretta ore 8, RaiSport 2 diff. ore 19.30 e 22.30; Eurosport 2 diretta ore 8.30).
Uomini. Corto: 1. Hanyu (Giap) 95.32; 2. Takahashi (Giap) 87.47; 3. Fernandez (Spa) 86.23; 4. Miner (Usa) 72.40. Donne. Corto: 1. Asada (Giap) 67.95; 2. Nagasu (Usa) 61.18; 3. Zijun Li (Cina) 59.62; 4. Makarova (Rus) 58.93; 5. Suzuki (Giap) 58.60. Danza. Corto: 1. Davis-White (Usa) 69.86; 2. Shibutani-Shibutani (Usa) 60.84; 3. Ilinykh-Katsalapov (Rus) 59.96.

Spia americana Luna protesta...

Ghiaccio
PISTA LUNGA Oggi e domani a Kolomna (Rus) seconda tappa della Coppa del Mondo in pista lunga. Oggi i 5000 uomini (Cignini) e i 1500 donne (Bettrone), domani i 1500 uomini (Anesi e Nenzi) e i 3000 donne (pi le mass start).

Hockey ghiaccio
LA VENTESIMA (m.l.) Oggi 20a giornata. Programma. Ore 20.30: Alleghe-Cortina; Val Pusteria-Renon; Val di Fassa-Asiago; Pontebba-Valpellice. Rinviata al 4 dicembre: Milano-Bolzano. Classifica: Val Pusteria 48; Alleghe 37; Renon 35; Valpellice 34; Bolzano 33; Milano, Asiago 28; Cortina 21; Val di Fassa 13; Pontebba 8. CONTINENTAL: BOLZANO OK (m.l.) Il Bolzano apre con un successo al Palaonda il Gruppo D di semifinale della Continental Cup battendo 3-2 (0-1, 1-0, 2-1) gli Herning Blue Fox (Dan). Reti di Ryan Flynn (2) e MacGregor Sharp. Altra partita: Neftekamsk-Landshut 2-1. Oggi: Bolzano-Landshut Cannibals (Ger). Domani, 19.30, chiusura con il Neftekamsk Toros (Rus).

Olimpiadi Crisi Grecia: chiusa la piscina olimpica


Il comitato olimpico greco stato costretto a chiudere definitivamente la storica piscina olimpica di Zappeio a causa della mancanza di fondi, non solo per la manutenzione dellimpianto, ma addirittura per mantenere calda lacqua. Rimangono cos senza piscine dallenamento le squadre della nazionale di pallanuoto greca.

Simon Daubney, il velista-spia

Mirco Demuro, 33 anni

Domani, in Italia sar mattina presto, andr in scena la prestigiosa Japan Cup (gruppo 1, metri 2400). Presenti i primi due dellArc de Triomphe del 7 ottobre, ovvero il giapponese Orfevre (secondo a Parigi) e la francese Solemia, regina quel giorno a Longchamp. Al via anche lex italiano Jakkalberry (C. ODonoghue, trainer Marco Botti), reduce dallo strepitoso terzo posto nella Melbourne Cup. Ma il motivo forse pi stuzzicante la presenza del nostro Mirco Demuro che sogna in sella a Dark Shadow il secondo successo dopo quello del 2008 con Screen Hero. Il favorito Orfevre che, a differenza dellArc, non avr in sella Christophe Soumillon ma Kenichi Ikezoe, il suo abituale partner in Giappone, dove ha vinto 5 gruppi 1 fra cui il Derby. Jakkalberry a 20/1.
A PARIGI Oggi a Vincennes Marimari (E. Raffin) e Mineiro As (P. Vercruysse) nel Prix de Quimper (m 2100). Poi Nefertite del Rio (L.C. Abrivard), Nashville Dancer (B. Robin), Oropuro Bar (M. Smorgon) e Nalda Nof (A. Abrivard) nel Prix de Chenonceaux (m 2700).

(r.ra.) Le regate di allenamento che si stanno disputando ad Auckland nellHauraki Gulf tra i due Ac72 - quello di Luna Rossa e quello di Emirates Team New Zealand - sono state spiate anche dai team avversari. Simon Daubney (velista neozelandese ex Alinghi e ora nel team americano di Oracle, pi volte vincitore della Coppa America gi nel 1995 con Russell Coutts e compagni) ha seguito e fotografato i due catamarani avversari durante tutta luscita in mare in Nuova Zelanda. Secondo indiscrezioni il sindacato italiano di Patrizio Bertelli potrebbe anche presentare una protesta alla Giuria perch il gommone spia (che possiamo vedere nella foto) si sarebbe avvicinato pi dei 200 metri consentiti dal regolamento della Coppa America
VENDEE GLOBE (r.ra.) Il francese Armel Le Cleach su Banque Populaire sempre al comando del Vende Globe (che lasciata la zona delle calme equatoriali si sta dirigendo verso Capo di Buona Speranza che dista 2900 miglia seguito da Gabart (Macif) e Riou (PRB). Alessandro di Benedetto, litalo francese, su Team Plastique sempre 14 in classifica, ma ieri riuscito ad accorciare le distanze, Bernard de Broc che lo precede adesso a 154 miglia.

Pallamano
SERIE A (an.gal.) Oggi 9a giornata girone C: Gaeta-Noci, Fondi-Citt SantAngelo, Conversano-Palermo, Putignano-Teramo, Lazio-Fasano; riposa Chieti.

Hockey pista
COPPE (m.nan) Stasera 2o turno di Eurolega. Girone B: St-Omer (Fra)-Lodi, Porto (Por)-Noia (Spa). Classifica: Porto 3, Noia, St. Omer 1, Lodi 0. Girone C: Cronenberg (Ger)-Benfica (Por), Reus (Spa)-Viareggio. Classifica: Benfica e Viareggio 3, Cronenberg e Reus 0. Girone D: Ginevra (Sui)-Oliveirense (Por), La Coru?a (Spa)-Valdagno. Classifica: Valdagno e Oliveirense 3, La Coruna e Ginevra 0. Coppa Cers, ritorno 32i di finale: Wolfurt (Aut)-Breganze (a. 0-16), Giovinazzo-Wimmis (Sui) (a. 7-7), La Vendenne (Fra)-Follonica (a. 0-2). SERIE A Quarta giornata. Bassano-Sarzana. Marted 27/11 Prato-Viareggio, Trissino-Giovinazzo, Matera-Follonica, Forte dei Marmi-Valdagno, Novara-Lodi. Marted 4 dicembre Breganze-Thiene. Classifica: Viareggio, Valdagno, Bassano, Forte dei Marmi, Lodi 9; Sarzana 6; Giovinazzo*, Novara e Matera 3; Follonica*, Thiene, Breganze, Prato, Trissino 0. *: una in meno.

Pallanuoto
COPPA Oggi ritorno dei quarti di Euro Cup: alle 19 Szolnok (Ung)-Florentia, and. 6-8, e alle 20 Nizza (Fra)-Savona, and. 8-15. CAMPIONI DONNE (c.f.) Mediterranea Imperia imbattuta e gi qualificata ai quarti di Coppa Campioni con due gare d'anticipo. Le liguri, che oggi nella piscina di casa si giocano il 1 posto del girone contro il Sabadell (Spa), mercoled hanno superato 22-8 il Bochum (Ger) e 12-8 il Nancy (Fra), ieri 10-9 l'Olympiakos (Gre). Domani ultimo match contro il Tivon (Isr).

Scherma
TROFEO PELLEGRINO (m.l.) Alla Sala di scherma della Societ del Giardino di Milano il Trofeo Alberto Pellegrino di spada maschile individuale (150 iscritti). Nell'occasione saranno assegnati i riconoscimenti. Memorial Brusati all'olimpionico Andrea Baldini, oro a squadre di fioretto ai Giochi di Londra. Domani gare individuali di sciabola maschile 5 Trofeo Giardino e sciabola femminile 9 Trofeo Acquamarina.

Ippica Follonica 10-16-6-5-11


7 corsa - m. 1600: 1 Orion Tav (A. Baveresi) 1.13.7; 2 Olaz; 3 Lepre Petral; 4 Masaniello; 5 Ippolito Jet; Tot.: 30,95; 6,96, 1,89, 8,76 (176,58). Quint: N.V. Quart: N.V. Tris: 1.585,07.

Tennis
VAI QUINZI A Curico (Cil, 10.000 $, terra), il 16enne azzurro Gianluigi Quinzi (n. 671 del mondo) gioca oggi la prima finale Futures in carriera contro Rivera Aranguiz (Cil, n. 367).

Il n. 1 Rory McIlroy, 23 anni AFP

Il 17enne Yuzuru Hanyu REUTERS

42

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

Gli annunci si ricevono tutti i giorni su:

www.piccoliannunci.rcs.it agenzia.solferino@rcs.it
oppure nei giorni feriali presso lagenzia:

ADDETTO alla conduzione negozio abbigliamento, personale, cassa, vetrine, cinquantenne offresi anche altro settore sempre esercizio pubblico, Milano e hinterland. 347.25.71.429. CERCO lavoro come maggiordomo per casa/hotel, massima seriet, massime referenze. Cell. 338.31.72.925 CERCO lavoro come portinaio, giardiniere, pulizie, ottima esperienza, disponibilit immediata. Cell. 329.41.55.838. COLLABORATRICE famigliare italiana. Referenziata affidabile, offresi fissa con pernottamento regolare assunzione. 331.65.16.126 COPPIA domestici filippini referenziati esperienza offresi. Liberi subito. Tel. 327.63.69.703 DOMESTICA 39enne offresi luned/venerd full time. Ventennale esperienza. 347.26.26.095, chiamare dopo le 17. DOMESTICO srilankese referenziato con esperienza offresi. Anche badante custode facchino. Patente. 389.10.59.592 GIARDINIERE / autista referenziato offresi presso ville in cambio fornitura di alloggio. 334.85.91.130 GOVERNANTE italiana referenziata offresi massima seriet. Tel. 345.01.12.424 CONTABILE pensionato offre collaborazione part-time a media piccola societ. Tel. 347.01.67.380. PAGHE esperta programma Zucchetti esegue al proprio domicilio no contatti con clienti studio. Corriere 38-XZ - 20132 Milano BABY SITTER colf, assistenza persone, lingua russa poco italiano, seria, esperta, referenziata, onesta, part-time / fissa, offresi cell. 328.90.64.112

BADANTE dama di compagnia. Donna 44enne di elevato livello culturale e sociale si propone per anziane signore bisognose di cure e di stimoli intellettuali per trascorrere insieme giornate tra conversazioni, letture, gite a mostre, musei, parchi, ecc. In Milano centro. Tel. 338.99.86.363 BADANTE uomo offresi per assistenza anziani fissa o temporanea presso famiglia o struttura. Diploma OSS seriet, referenze. Cell. 346.47.23.869 SIGNORE molto referenziato cerca lavoro come badante, domestico, baby sitter. Cell. 335.56.07.589.

LONATE POZZOLO (Va) Via Magenta, 29 nuovo capannone vendesi/affittasi, 2.680 mq. + 450 mq. uffici arredati, 2 campate h. 12 mt, 1 campata h. 8.50 mt, completo di tutti gli impianti tecnici e cabina 630 Kw, CE D, 41,26 KWh/mc. Tel. 02.86.45.21.28.

SONO alla ricerca di un rapporto d'amicizia sincera con donna 45/55enne. Corriere 219-E - 20132 Milano

Milano Via Solferino, 22


tel.02/6282.7555 - 02/6282.7422, fax 02/6552.436
Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge 903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca di personale inserite in queste pagine devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza della Legge sulla privacy (L.196/03).

CASTEGGIO collina vendesi antica fattoria: casa padronale, foresteria, rustici. Terreno mq. 70.000: parco, vigneti Doc, frutteto, bosco, uliveto. 590.000,00 euro. 0383.92.902. MONFERRATO vendesi antica fattoria con casa padronale. Terreno mq. 30.000: prati, vigneti, orto. 298.000,00 euro. 345.94.11.008 TERRENO per villette vendesi parco Adda sud. Progetto approvato. Lena tel. 0372.74.43.18.

A AABAA Naturalmente relax. Lasciatevi coccolare dai massaggi rilassanti. www.tantrabodymassage.it 02.29.40.17.01 - 366.33.93.110. MASSAGGI rilassanti su futon euro 60 in ambiente raffinato. Sauna, bagno turco e idromassaggio. 02.66.98.13.15.

ACQUISTIAMO Argento, Oro, Monete, Diamanti. QUOTAZIONI:

ORO USATO: Euro 28,75/gr. ARGENTO USATO :


Euro 475,00/kg.

GIOIELLERIA CURTINI

ACQUISTI e pianificazione in mobilit, esperienza ventennale multisettore, ottimo Excel, Office e AS400. Disponibilit immediata e flessibilit, offresi Milano e hinterland. Tel. 340.06.57.406. ADDETTA alla formazione, pluriennale esperienza organizzazione corsi anche finanziati. Disponibilit immediata. 388.42.14.743. COMMERCIALE amministrativa in mobilit DDT fatturazione Iva contabilit clienti fornitori autonoma. Tel. 331.98.85.246 GEOMETRA con esperienza conduzione cantieri edili, cerca lavoro. Tel. 338.32.44.727 IMPIEGATA pluriennale esperienza segreteria commerciale, logistica, buon inglese, Word, Excel. Disponibilit immediata. 340.31.46.044 SEGRETARIA commerciale ottimi tedesco, inglese, pluriennale esperienza, gestione clienti / fornitori, traduzioni esamina proposte. 340.28.10.760 INTRODOTTISSIMO mercato cileno quarantenne italiano residente a Santiago esperienza cultura universitaria esaminerebbe proposte di seria azienda veramente interessata inserirsi mercato cono sudamericano fsp.italia@gmail.com RESPONSABILE vendite esperienza selezione creazione gestione reti vendita esamina proposte tel. 347.04.94.180 BROKER assicurativo ricerca portafoglio, zone Milano, Monza, Pavia, Basso Piemonte. Scrivere a Corriere 30-XZ - 20132 Milano Riservatezza ASSEMBLATORE montatore, magazziniere, metalmeccanico, 20 anni di espereinza, serio, volenteroso, offresi ad azienda in Monza e hinterland. 333.24.53.520.

CASA EDITRICE Milano seleziona agenti settore elettrico e benessere. 349.14.31.610 info@dbcedizioni.it

via Unione 6 - 02.72.02.27.36 335.64.82.765 MM Duomo-Missori

CONTATTO piccante 899.11.14.84. Esibizioniste 899.89.79.72. Euro 1,80 min./ivato. Solo Adulti. Mediaservizi, Gobetti 54 - Arezzo. PERVERSO pensiero 899.84.21.21. Casalinghe 899.84.21.22. Euro 1,30min/ivato. VM18. Futura Madama31 Torino.

CASTEGGIO zona collinare vendesi graziosa casa campagna da ristrutturare, giardino, orto. 49.000,00 euro. 0383.92.902. LOANO bilocali - trilocali termoautonomi di recente costruzione, CE: G, da 250.000 euro. Tel. 019.67.76.99 339.18.95.414 - 335.59.36.762

Appartamenti Residence Niro, prezzi scontati. Segreteria 019.67.33.45

LOANO (SV) INVERNO

ACQUISTIAMO brillanti, gioielli firmati, orologi marche prestigiose, monete, argenteria. Il Cordusio 02.86.46.37.85. compriamo contanti, supervalutazione gioielli antichi, moderni, orologi, oro, diamanti. Sabotino 14 Milano. 02.58.30.40.26.

PUNTO D'ORO

PADRONCINO con motrice 115 cerca lavoro continuativo residenza Milano sud. Tel. 338.16.99.793

CAPANNONI 1000 - 2000 mq, affittansi Samarate (Va), vicinanze Malpensa, uso industriale, con carri ponte. CE-EPH Classe D, 32,08 Kwh/mca. Tel. 02.86.45.21.28.

ATTIVIT da cedere / acquistare artigianali, industriali, turistico alberghiere, commerciali, bar, aziende agricole, immobili. Ricerca soci. Business Services 02.29.51.80.14

automobili e fuoristrada, qualsiasi cilindrata, pagamento contanti. Autogiolli, Milano. 02.89504133 - 02.89511114.

ACQUISTIAMO

www.piccoliannunci.rcs.it
Pochi click e il tuo annuncio su Corriere della Sera , Gazzetta dello Sport e tablet.
agenzia.solferino@rcs.it

Gli annunci si ricevono tutti i giorni feriali anche nella tua citt: BARI : tel. 080/57.60.111, fax 080/57.60.126 BOLOGNA : tel. 051/42.01.711, fax 051/42.01.028 BRESCIA : Sales Solutions tel. 030/3758435, fax 030/3758444 COMO : tel. 031/24.34.64, fax 031/30.33.26 CREMONA : Uggeri Pubblicit s.r.l. tel. 0372/20.586, fax 0372/26.610 FIRENZE : tel. 055/55.23.41, fax 055/55.23.42.34 GENOVA : tel. 010/218783 MONZA : SPM Monza Brianza s.r.l. tel. 039/394.60.11, fax 039/394.60.55 NAPOLI : tel. 081/497.7711, fax 081/497.7712 OSIMO-AN : tel. 071/72.76.077 071/72.76.084 PALERMO : tel. 091/30.67.56, fax 091/34.27.63 PARMA : Publiedi srl tel. 0521/46.41.11, fax 0521/22.97.72 RIMINI : InAdrias Servizi Pubblicitari s.r.l. tel. 0541/56.207, fax 0541/24.003 ROMA : In Fieri s.r.l. tel. 06/98.18.48.96, fax 06/92.91.16.48 TORINO : tel. 011/50.21.16, fax 011/50.36.09

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

43

ALTRI MONDI
I 27 Paesi della Ue si guardano di nuovo in cagnesco e per evitare di litigare in modo definitivo hanno rinviato la discussione intorno alle loro faccende allanno prossimo, forse gennaio, pi probabilmente febbraio. Pomo della discordia il bilancio settennale dellUnione. giudicano i mille miliardi di euro troppi. Chiedono un taglio dei contributi. Herman Van Rompuy ha offerto di scendere di 80 miliardi. Cameron, il premier inglese, ha risposto: poco. Tutti considerano molto pericoloso che Cameron si rifiuti di firmare laccordo sul bilancio, come ha minacciato. Daltra parte in Gran Bretagna il malumore verso lUnione europea a livelli di guardia. I sondaggi assegnano allUkip partito dellindipendenza capeggiato da Nigel Farage un bacino elettorale dell11-16% con un potenziale del 25% alle prossime elezioni europee. Cento deputati tories hanno poi minacciato un referendum sulladdio alla Ue. Cameron, cio, sullEuropa, ha problemi di consenso molto seri, i suoi partner europei lo sanno e ieri non hanno tirato la corda per dar tempo allInghilterra di prepararsi e restare nel gioco.

notizie Tascabili
Gli appalti Enav truccati

1 LUnione ha un bilanBilancio?
cio? Che cosa intendiamo per bilancio in questo caso? E come mai settennale?

Finmeccanica, la manager Grossi rinviata a giudizio


Il gup di Roma ha rinviato a giudizio Marina Grossi, ex a.d. di Selex, societ del gruppo di Stato Finmeccanica, nellambito dellinchiesta sugli appalti Enav. Laccusa per la moglie dellex presidente di Finmeccanica Pierfrancesco Guarguaglini di false fatturazioni. Il processo si aprir il 9 aprile. Hanno patteggiato, invece, un anno di reclusione limprenditore Di Lernia e lex consulente Cola.

Beh, si tratta in definitiva di una cosa molto semplice. Bisogna decidere quanti soldi mettere nella cassa comune europea. E come suddividerli poi tra tutti quanti. Il bilancio per tradizione settennale, e nel 2013 si chiuder il ciclo cominciato nel 2007. Si tratta di prendere decisioni relative ai sette anni che vanno dal 2014 (incluso) al 2020. La cifra di partenza di mille miliardi di euro, che ha fatto strillare parecchio, specialmente gli inglesi. Cio: se si fosse gi trovato laccordo i 27 si sarebbero dovuti impegnare a mettere nelle casse dellUnione, nei prossimi sette anni, mille miliardi. Lei capisce che in tempi di crisi non sono scherzi.

In prima fila: il premier lussemburghese Jean-Claud Junker, quello italiano Mario Monti, quello irlandese Enda Kenny e il presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz. Dietro il premier polacco Donald Tusk, quello ungherese Viktor Orban, quello belga Elio Di Rupo e quello spagnolo Mariano Rajoy ANSA

Il fatto del giorno


DI GIORGIO DELL'ARTI gda@gazzetta.it

2casse dellUnione europea Le


si riempiono solo per mezzo di questo contributo?

No. LUnione si fa pagare una tassa su tutte le importazioni agricole da paesi extra Ue (, nello stesso tempo, una protezione dei prodotti locali). Ci sono poi una serie di dazi e di diritti anche sulle importazioni non agricole da paesi extra Ue. Ogni paese gir poi alla comunit circa l1% dellIva (e la nostra grande evasione di questa imposta, specie al Sud, per lEuropa un problema). Infine, quarta risorsa, ci sono questi contributi dagli stati membri, fissati fin dal 1988 e proporzionali al Pil di ciascun Paese. Allinizio l1,15% del Pil, poi l1,27, infine, per i sette anni che stanno scadendo l1,24%, cio un po meno. Per noi tutto questo si traduce in un contributo di circa 12 mi-

Perch non si riesce a trovare laccordo sul bilancio della Ue?


Fallito il Consiglio europeo: ha pesato la linea dura inglese A febbraio un vertice decider sui tagli per il 2013-2020, a rischio ci sono i finanziamenti per la nostra agricoltura
liardi. E ce ne restituiscono circa 9. Cio diamo pi di quanto prendiamo. no Regno Unito, Germania, Olanda, Finlandia, Svezia, Francia. Prendono pi di quanto danno: Spagna, Portogallo, Grecia, Polonia e i paesi dellEst. Se ci pensa, per, ovvio: ammassare denari al centro per poi redistribuirli il principio fondante dei sistemi socialisti, che vogliono diminuire le distanze tra ricchi e poveri. A cavallo tra Settecento e Ottocento lo predicava Filippo Buonarroti (un nemico di ogni federalismo) e allalba dellEuropa lo sosteneva Jacques Delors. Sarebbe del resto impossibile, versando ognuno una quota, che tutti ricevessero pi soldi di quelli che danno. Il problema dunque se si accetta oppure no lidea di Europa. O anche: se si accetta oppure no lidea di Europa cos com.

5nostra posizione? La
La diminuita capacit di spesa europea inciderebbe soprattutto sullagricoltura, che verrebbe meno finanziata di prima. Per noi e per la Francia i fondi agricoli sono essenziali e Monti per ora attestato su un no al pacchetto che stato presentato. C lo stesso problema anche per i cosiddetti fondi di coesione, quelli cio che finanziano interventi sui trasporti e sullambiente (si suppone che trasporti e ambiente siano alla base della coesione tra i popoli). Anche questa, per noi, una voce di finanziamento importante, alla quale, a quanto pare, non intendiamo rinunciare. Monti s detto tuttavia ottimista: Era in corso una tendenza a ridurre considerevolmente di pi il budget e una tendenza a finire con un compromesso al ribasso, tendenza a cui noi ci siamo opposti. Il fatto che oggi non si sia arrivati a un accordo non sorprendente. gi successo. C un sufficiente potenziale di convergenza tra i Ventisette, possiamo guardare a un accordo sul bilancio per gli inizi del prossimo anno.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Dalla Cgil a Casa Pound

Sabato di cortei Roma blindata Rischio scontri


Sar una giornata ad alta tensione quella di oggi per i cortei previsti a Roma: stamattina in piazza scenderanno Cgil, Cobas, studenti e nel pomeriggio i militanti di Casapound. Il ministro dellInterno Cancellieri lha definita una giornata delicata e ha fatto un appello perch i manifestanti non ricorrano alla violenza. Il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, ha ricordato: I palazzi istituzionali sono inviolabili.

3 folle? Non
Grillo ci ha montato su, qualche giorno fa, uno dei suoi attacchi. I soldi dellEuropa, mitici e inesistenti. I fondi europei, grande presa per i fondelli.... Eccetera. In realt, non siamo solo noi a rimetterci: danno pi di quanto prendo-

4 consistono i contrasti? In che


Gli inglesi, con lappoggio di olandesi, finlandesi, svedesi

Scontri tra studenti e polizia ANSA

IN FRANCIA LEX MINISTRO LANCIA UNA CAMPAGNA NEGLI STADI CONTRO I MALTRATTAMENTI: CRESCONO DOPO UN K.O. DELLA SQUADRA DEL CUORE

La Dati, il calcio e le violenze: Basta con le botte alle donne


GIORNATA DELLONU

Era previsto per luned

Ddl diffamazione Sospeso sciopero dei giornalisti


Slitta lo sciopero proclamato per luned dalla Federazionale nazionale della stampa italiana (Fnsi), sul ddl diffamazione anche alla luce dellintervento del presidente del Senato Renato Schifani che si era augurato che lo stop potesse essere differito allesito del voto finale del ddl a Palazzo Madama, previsto proprio per luned. Il sindacato ha specificato che oggi verranno decise eventuali proteste.

A
S

ALESSANDRO GRANDESSO PARIGI

Domani iniziative in tutta Italia Domani lOnu celebra la giornata mondiale contro la violenza sulle donne: iniziative in tutto il Paese e nel mondo. In Italia sono mediamente 120 le donne che ogni anno vengono uccise

Da ministra chic dellera Sarkozy a paladina della battaglia contro le violenze coniugali. Rachida Dati, ex guardasigilli francese, da oggi porta negli stadi francesi una campagna di sensibilizzazione contro i maltrattamenti tra le mura domestiche perch, spiega alla Gazzetta, uno studio inglese dimostra che una vittoria o una sconfitta di una squadra di calcio pu provocare picchi di aggressioni anche del 30%. un dato allarmante, pubblicato il mese scorso da Significance, bimensile della Royal Statistical Society and American Statistical Association, basato sul periodo del Mondiale 2010. E la Dati prima donna di origini musulmane a diventare ministro in Francia, ma anche simbolo di una destra glamour, spesso in prima pagina di settimanali scandalistici anche per via di una figlia avuta con un miliardario che ha trascinato in tribunale per il riconoscimento

ha colto loccasione per continuare una battaglia ventennale che riguarda educazione, formazione, diritti delle donne, acquisiti ma troppo spesso rimessi in discussione. Luguaglianza, le pari opportunit devono restare al centro della politica anche a livello europeo.
Destre Deputata a Strasburgo, la Dati segue con attenzione la politica italiana, avendo come riferimenti lex ministro degli Esteri, Franco Frattini, e il presidente della Camera, Gianfranco Fini con cui non condivido tutto ma penso rappresenti unidea nuova della destra in un processo che stiamo maturando anche in Francia. Ma in questi giorni, lUmp, il partito conservatore della Dati ha rischiato la scissione tra due candidati che ne rivendicano la presidenza: Per me invece una dimostrazione di democrazia, con ampia partecipazione e un grande dibattito. Lattuale sindachessa del VII arrondissement della Ville Lumire, quello della Tour Eiffel dove

ama passeggiare Ancelotti, punta al comune di Parigi: Ci saranno le primarie e mi candider di sicuro. Magari sar loccasione per dare pi valore allo sport per veicolare temi sociali. Sono felice che il Psg abbia un allenatore italiano perch pu portare il club ai vertici. In Italia, oltre che per il parmigiano e il cinema di Fellini, ho un debole per la Fiorentina che incarna valori sani: coraggio, tolleranza, lotta alle ineguaglianze e patriottismo. Che sono gli stessi di molte aziende italiane, a conduzione familiare, che fanno la specificit del vostro Paese. Gli stessi che oggi la Dati promuove negli stadi francesi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le proteste: oltre 100 feriti

Pi poteri a Morsi LEgitto in piazza contro il golpe


LEgitto contro Morsi. Dopo il decreto con cui il presidente ed ex leader dei Fratelli Musulmani si attribuito nuovi poteri, le strade del Paese sono diventate palcoscenico di protesta. In migliaia hanno invaso piazza Tahrir, simbolo della rivoluzione del 2011, chiedendo le dimissioni del presidente e accusandolo di golpe. Oltre 100 i feriti negli scontri in diverse citt tra i sostenitori e gli oppositori di Morsi

Amo la Fiorentina che incarna valori sani: lotta alle ineguaglianze e tolleranza
RACHIDA DATI POLITICO FRANCESE

Destra glamour Rachida Dati, 46enne di origine marocchina, ex ministro della Giustizia francese, ora europarlamentare dei gollisti dellUmp: finita spesso sui settimanali scandalistici AP

44

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

ALTRI MONDI

ANCORA PAURA A MILANO

Un militare spara: pregiudicato ferito


Ancora violenza a Milano. Dopo lagguato in strada di mercoled, costato la vita ad un assicuratore di 68 anni, unaltra

sparatoria, ieri, in via Jacopo Palma, in zona Gambara (nella foto, Fotogramma). Durante un controllo un uomo ha puntato una pistola contro i carabinieri, che hanno reagito sparandogli alle gambe. Luomo, Giovanni Marcarini, 45enne di Novara, pluripregiudicato e tossicodi

pendente, stava camminando per strada quando stato notato da una pattuglia. Condannato nel 2011 per rapina aggravata e detenzione di armi, aveva chiesto laffidamento in prova in una struttura di Biella, ma da tre mesi si era reso irreperibile. Ecco che alla richiesta di documenti luomo

ha estratto una pistola, lha puntata contro i militari ed scappato. A quel punto uno dei carabinieri lo ha ferito ad un ginocchio. Barricato nella gazzella il 45enne ha dato in escandescenza: ha rotto un vetro e ha minacciato di uccidersi. Dopo mezzora di trattative si arreso.

Renzi vs Bersani: primarie agitate E domani si vota


Scontro per unintervista al segretario del Pd Il sindaco: Lo aiutano. Cos il Tg1 apre a tutti
DANIELE VAIRA

LA GIUNTA DI CROCETTA

PROCESSO RUBY BIS

A
S

IL CASO DERISO SU FACEBOOK: SEI GAY

Pier Luigi Bersani, Matteo Renzi, Nichi Vendola, Bruno Tabacci, Laura Puppato. Il conto alla rovescia per le primarie del centrosinistra iniziato. Domani il giorno delle scelte. Ieri, invece stato ancora il momento delle polemiche. A riscaldare il clima lanticipazione che Bersani sarebbe stato intervistato dal Tg1, nelledizione delle 20. Lo staff di Renzi si scalda e attacca: Sarebbe uno scandalo, il servizio pubblico si schiererebbe a favore di un candidato. La replica dal ufficio stampa di Bersani non si fa attendere: Non mi pare che ci si sia scandalizzati per le tre presenze di Renzi a Ballar o per le decine di ospitate nei talk. Alla fine, Viale Mazzini decide di accontentare tutti, dando spazio ai cinque i candidati. E la quiete stata (forse) di nuovo raggiunta. La macchina organizzativa delle primarie ha, intanto, continuato a muoversi e sono usciti i primi dati: oltre un milione i pre-registrati al voto, 100 mila i volontari al lavoro, 1300 i seggi gi allestiti. Il centrosinistra spera almeno di raddoppiare la cifra degli elettori. E i conti hanno anche iniziato a farli i due favoriti del Pd: Bersani e Renzi. Il primo ha detto di aspettarsi il ballottaggio: Sarebbe una sorpresa se succedesse il contrario. Il secondo ha snocciolato qualche previsione: Penso di poter raggiungere il 30%. Nelle ultime primarie Pd (2009), Bersani aveva ricevuto oltre 1 milione e 600 mila voti (53,2%), mentre Dario Franceschini poco pi di un milione e 45 mila (34,2%). Al terzo posto Ignazio Marino con 380 mila preferenze (12,4%).
Le Regole Per votare necessario sottoscrivere lappello Italia Bene Comune e iscriversi allalbo degli elettori. Al momento delliscrizione si versa un contributo di 2 euro e si riceve il certificato elettorale del centrosinistra. Ci si pu preregistrare

In alto, Antonio Zichichi, 83 anni e Rosario Crocetta, 61 ANSA

Sorpresa in Sicilia: Zichichi assessore


In un solo giorno Rosario Crocetta completa la giunta. Tra i nuovi, un nome di spicco, quello di Antonino Zichichi, 83 anni, di Trapani, professore emerito di Fisica a Bologna e capo di un gruppo di ricerca al Cern di Ginevra. Il nuovo presidente della Regione Sicilia, cos, aggiunge ai nomi di Franco Battiato e Lucia Borsellino (figlia di Paolo, ucciso da Cosa Nostra), un altro siciliano famoso. Assieme a Zichichi, che si occuper di Beni Culturali, Crocetta ha nominato Nelli Scilabra, 29 anni, studentessa di Giurisprudenza a Palermo con delega alla Formazione; Mariella Lo Bello, ex segretario della Cgil di Agrigento, che si occuper di Territorio e Ambiente e un tecnico, unaltra donna, Francesca Basilico dAmelio, attualmente componente della segreteria tecnica del ministero dellUniversit, che sar assessore allEconomia. Gli ultimi 4 nomi della squadra li ha aggiunti, a sorpresa, in serata: Dario Cartabellotta alle Risorse agricole (era dirigente dello stesso assessorato); Antonino Bartolotta, dipendente del Viminale, alle Infrastrutture; Esterina Bonafede, sovrintendente dellOrchestra sinfonica siciliana, a Famiglia e Lavoro, e Patrizia Valenti, dirigente dellUniversit di Palermo, alla Funzione pubblica. La prima seduta dellAssemblea comunque convocata per il 4 dicembre.

Il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, e il segretario Pd, Pier Luigi Bersani ANSA

Gi superato il milione di preregistrati. I votanti saranno almeno il doppio


IL PDL IN DIFFICOLT

Alfano sulle liste: Gli indagati fuori Senn rinuncio


Il cammino delle primarie del centrodestra (16 dicembre) continua ad essere pieno di ostacoli. A creare un po di scompiglio, ieri, una frase del segretario del Pdl Angelino Alfano: Se ci saranno candidati indagati alle primarie non ci sar io. Lex guardasigilli non ha fatto nomi, ma probabile che si riferisse allimprenditore Alessandro Proto indagato per aggiotaggio, che ha risposto: Sono vittima del fuoco amico. Intanto, Vittorio Sgarbi ha ritirato la sua candidatura alle primarie.

online fino ad oggi su www.primarieitaliabenecomune, stampare il modulo e andare allufficio elettorale per completare la procedura. Ci sar una fila apposita per i pre-registrati. Sullo stesso sito si possono trovare informazioni anche per studenti e lavoratori fuori sede. Per chi non vuole preregistrarsi sar comunque possibile effettuare tutte le procedure, domani. Per votare, oltre al certificato di elettore del centrosinistra, serve un documento valido e la tessera elettorale. Si pu esprimere la preferenza per un solo candidato. Possono votare tutti i cittadini italiani in possesso dei requisiti previsti dalla legge, compreso chi compie 18 anni entro domenica, i cittadini europei residenti in Italia e i cittadini europei in possesso di regolare permesso di soggiorno e carta di identit. I seggi saranno aperti dalle 8 alle 20 (in caso di ballottaggio si voter domenica 2 dicembre con gli stessi orari). Si vota nel seggio (saranno almeno 9 mila) collegato alla propria sezione elettorale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Procura e la giovane Non sar sentita Ruby non sar pi sentita come testimone nel processo a carico di Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti, tutti imputati per induzione e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile. Lo hanno deciso il procuratore aggiunto Pietro Forno e il pm Antonio Sangermano che rinunciano a sentire come testimone la giovane marocchina, cos come avevano gi fatto nel filone principale del processo a carico di Silvio Berlusconi. I pm hanno spiegato inoltre che hanno tagliato dalla loro lista anche altre ragazze

Un striscione allingresso della basilica in cui si sono svolti i funerali del 15enne suicida a Roma ANSA

Laddio al 15enne suicida a Roma: Messo in croce


passata attraverso due striscioni scritti dai compagni, Il silenzio il nostro dolore e Well never find someone like you (parafrasando una canzone di Adele), la piccola bara del 15enne romano che marted si tolto la vita perch deriso su Facebook, additato come gay. Ma a commuovere di pi, ieri, al termine dei funerali del ragazzo, celebrati nella basilica di San Lorenzo Fuori Le Mura, stato il grido di dolore della madre: Lo hanno crocefisso come Ges: ora voglio giustizia. Ora la mia forza sono gli amici veri. Quelli che lo hanno diffamato li voglio fuori, ha detto la donna con la voce rotta dallemozione. Quelli marci oggi sono il marcio del futuro, ha detto la donna accanto alla bara del figlio. Lunico colore rosa ha continuato quello della sua sensibilit, se fosse stato gay me lo avrebbe detto, senza avere vergogna o pregiudizi. La foto su Facebook in cui appariva truccato era di carnevale ma lo hanno voluto deridere e farne un mostro. Erano in tanti i compagni di classe che ieri si sono stretti in un abbraccio attorno alla bara. E tra questi, forse, anche quei bulli che su Facebook lo deridevano perch eccentrico. Non c stata alcuna attenzione alla sensibilit e al dolore della famiglia, ha tuonato Tecla Sannino, la preside del liceo romano frequentato dal ragazzo. Che poi, per, ha difeso i suoi alunni: Sono stati accusati di essere i responsabili di questa morte che invece ancora da capire e da conoscere. Infine, sulla questione ieri intervenuto il presidente della Repubblica Napolitano, che ha espresso preoccupazione per il persistere di intollerabili atteggiamenti omofobi che ledono i diritti e la dignit della persona ed ai quali bisogna opporre un fermo rifiuto.

LATTACCO TALEBANO TRE VITTIME

Autobomba in Afghanistan Distrutta sede Emergency


Attentato suicida, gioved notte, a Maidan Shahr, capoluogo della provincia di Wardak, nel sud est dellAfghanistan. Un camioncino imbottito di esplosivo ha ucciso tre persone e provocato un centinaio di feriti, tra i quali donne e bambini. Lesplosione ha anche distrutto un posto di primo soccorso di Emergency. Tra i feriti ci sono anche due infermieri della Ong italiana. Lattentato stato subito rivendicato dai talebani.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Angelo Provasoli VICE PRESIDENTI Roland Berger Giuseppe Rotelli AMMINISTRATORE DELEGATO Pietro Scott Jovane CONSIGLIERI Umberto Ambrosoli, Andrea Bonomi C., Fulvio Conti, Luca Garavoglia, Piergaetano Marchetti, Paolo Merloni, Carlo Pesenti, Giuseppe Vita DIRETTORE GENERALE Riccardo Stilli
Testata di propriet de "La Gazzetta dello Sport s.r.l." - A. Bonacossa 2012

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 - 20121 Milano - Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 - 20132 Milano Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848

DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Alessandro Bompieri

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 S SEPAD S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 10134 Torino S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 S Centro Stampa Unione Sarda S.p.A. - Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing bvba Maanstraat 13 - 2800 - MECHELEN (Belgio) S Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin - Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda - Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 - OSASCO - SO PAULO - Brasile. S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: e 299,40 e 258,90 e 209,10 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it

COLLATERALI *La Gazzetta dello Sport 1,20 pi Sportweek 0,30 non vendibili separatamente - con War Movies N. 37 e 11,49 - con Alberto Sordi N. 48 e 11,49 - con Aerei Collection N. 33 e 14,49 - con Calciatori Panini La Raccolta Completa N. 29 e 6,49 - con Lupin N. 29 e 11,49 - con Le Stelle della NBA N. 23 e 6,49 - con Ferrari Racing N. 43 e 14,49 - con Adesso Fai da te N. 20 e 6,49 - con Spider-Man N. 21 e 11,49 - con Orologi Forze Armate N. 14 e 16,49 - con l Uomo Tigre N. 14 e 11,49 - con Cucina Italiana N. 13 e 11,49 con Hall of Fame N. 10 e 11,49 - con Cavalieri dello zodiaco N. 4 e 11,49 - con I love travel N. 8 e 5,49 con Tutto il trio N. 3 e 12,49 - con Max e 3,80 PROMOZIONI

Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 1120-5067 CERTIFICATO ADS N. 7334 DEL 14-12-2011

La tiratura di venerd 23 novembre stata di 336.490 copie

ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali - Tel. 02.99049970 - c/c p. n. 36248201. Il costo di un arretrato pari al doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,00; Argentina $ 11,80; Austria e 2,00; Belgio e 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro e 2,00; Croazia Hrk 15; Danimarca Kr. 18; Egitto e 2,00; Finlandia e 2,50; Francia e 2,00; Germania e 2,00; Grecia e 2,00; Irlanda e 2,00; Lux e 2,00; Malta e 1,85; Marocco g 2,20; Monaco P. e 2,00; Norvegia Kr. 22; Olanda e 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole e 2,00; Romania e 2,00; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,00; Spagna/Isole e 2,00; Svezia Sek 28; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic.(con Sportweek Fr. 3,30); Tunisia TD 3,50; Turchia e 2,00; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

45

ALTRI MONDI

LITE COL NUOVO FIDANZATO

Botte per la Berry In cella lex Aubry


Lex fidanzato di Halle Berry, Gabriel Aubry (nella foto con lattrice), stato arrestato per aggressione gioved sera, Festa

del Ringraziamento negli Usa, dopo che lui e lattuale fidanzato della Berry, Olivier Martinez, si erano picchiati a casa di lei, sulle colline di Hollywood. Il modello canadese stato arrestato per il reato di percosse, e rilasciato dopo aver pagato una cauzione di 20 mila dollari.

IL PI VISTO DI GIOVED

Vasco, il film sul live fa il pieno al cinema


Vasco Rossi va al massimo. Il film Vasco live Kom 011 al cinema, sul concerto di San Siro, ha debuttato gioved nei

cinema (ed andato in replica anche ieri in oltre 180 sale in tutta Italia) piazzandosi al primo posto tra i film con il pi alto incasso per sala. Migliaia di fan hanno rivissuto le emozioni del concerto del giugno 2011, trasformando le sale in tribune, con tanto di accendini accesi.

Bocci nuova star Mafia o fiabe, cambio sempre


Dal boom come poliziotto a Palermo, ad Aladino su Rai 1: Giro tante fiction, che c di male?
FILIPPO CONTICELLO

5
topfivelibri LA CLASSIFICA

gazzaWeekend
A CURA DI

STEFANIA ANGELINI

Il concerto allauditorium di Roma

Con Grandi & Bollani il jazz si mescola al rock


Strana coppia quella composta da Stefano Bollani e Irene Grandi, un pianista jazz raffinato e una voce calda rock. Da poco hanno pubblicato il loro primo album insieme, dando vita a un progetto artistico composto da cover ricercate, che spaziano da sonorit brasiliane a melodie europee, da classici del passato ad autori contemporanei. I due artisti hanno iniziato anche un tour: domani faranno tappa allAuditorium Parco della Musica di Roma.
IRENE GRANDI E STEFANO BOLLANI A ROMA, DOMANI ALLAUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA, ORE 21, INFO: WWW.AUDITORIUM.COM

Da vedere al cinema
la geografia a imporre il cambiamento: se a Palermo fioccano pallottole, le dune morbide del deserto hanno lincanto delle fiabe. In ogni caso a Marco Bocci, 34enne attore specializzato in fiction di successo, riuscito il colpo da trasformista: ha tolto il giubbotto di pelle del vicequestore Calcaterra, star della fortunata Squadra Antimafia di Canale 5, per la tunica esotica di Aladino. Domenica e luned su Rai 1 interpreta il personaggio senza tempo in Le Mille e una Notte, serie firmata da Marco Pontecorvo, figlio del grande Gillo. Intanto per Bocci, che aveva gi fatto centro con Romanzo Criminale, ricamano il soprannome di re della fiction.
Auditel non mente: la infastidisce la definizione?

Il nuovo libro per ragazzi di Luis Seplveda al primo posto nella classifica dei pi venduti sulla libreria online Ibs. Ecco la top five: 1 Storia di un gatto e del topo che divent suo amico di Luis Seplveda (Guanda) 2 I custodi della biblioteca di Glenn Cooper (Nord) 3 Milioni di milioni di Marco Malvaldi (Sellerio) 4 Una voce di notte Andrea Camilleri (Sellerio) 5 Storia di un corpo di Daniel Pennac (Feltrinelli)

De Luigi il guastafeste
Latmosfera delle feste c tutta. Ma guai a confonderlo con un cinepanettone: Il peggior Natale della mia vita apre la stagione dei film natalizi con una garanzia: niente parolacce, come promette il regista Genovesi. Il film il sequel di La peggior settimana della mia vita (dieci milioni di incasso). Questa volta il simpatico, Fabio De Luigi riesce a distrugge re il Natale di due famiglie...
IL PEGGIOR NATALE DELLA MIA VITA DI A. GENOVESI CON F. DE LUIGI, C. CAPOTONDI, WARNER, DURATA: 93 MIN.

Irene Grandi e Stefano Bollani insieme per il loro tour

Marco Bocci e Vanessa Hessler: sono i protagonisti della serie in 2 puntate "Le mille e una notte", in onda domenica e luned su Rai 1

Mists of Pandaria: per videogiocare online

I panda fanno i cattivi


Dopo mille peripezie, tra gelide montagne innevate e oscure catacombe infestate da legioni di non-morti, gli avventurieri di World of Warcraft approdano finalmente su un antico e sperduto continente, abitato da ferocissimi panda! Mists of Pandaria il quarto capitolo della saga di World of Warcraft, il popolare gioco di ruolo online prodotto da Blizzard Il videogioco Mists of Pandaria che conta pi di 10 milioni di utenti nel mondo. In questa nuova stravagante espansione i giocatori sono proiettati nel Giappone medievale, abitato da terribili monaci-panda, tra giardini zen, maestose pagode. Latmosfera ricorda un po Kung-Fu Panda, ma le nuove avventure sono originali e avvincenti. (p.c.)
MISTS OF PANDARIA PRODOTTO DA ACTIVISION - BLIZZARD, PER PC, PREZZO: 19,98 EURO

Semplicemente non mi considero tale: il riscontro piace, ma dedico il pensiero ad altro. Ad esempio, mi ha incuriosito Aladino: ricordo daver comprato "Le mille e una notte" in un autogrill perch era in edizione economica e mi aveva conquistato gi allora. una favola colma di sogni ed intrighi, ma moderna e piacer.
Intanto, al pubblico sono piaciuti i suoi poliziotti, corrucciati e sofferenti: anche lei cos?

In primavera far la parte di Walter Bonatti, un eroe: s battuto per lonore e la verit

stori mi hanno ringraziato per aver dato unimmagine svecchiata e pi "figa" della polizia. Il resto, sono escamotage narrativi, inevitabili.
In primavera ancora una fiction: in "K2" interpreta in Rai Walter Bonatti. Non teme di schiacciarsi sulla tv tralasciando il cinema?

VIAGGIO POLARE

A
S

dato un perch del successo enorme di "Squadra antimafia - Palermo Oggi"?

C tanto lavoro dietro: non una serie pigra, si rinnova, diventa sempre pi folle, audace, estrema.
Ma certi eccessi in tv non fanno bene a chi la mafia la combatte nella realt.

Il contrario: leggero, sorridente e ottimista. Pi ragazzino e meno uomo: per questo mi immedesimo di pi in Aladino. Ma mi fanno spesso fare lopposto e non mi dispiace letichetta del poliziotto.
Quasi sei milioni nellultima puntata della quarta serie: si

Una premessa va fatta: palese dallinizio che l non si rappresenta la realt. un fumetto western in cui ci sono cowboy e cattivi, in cui gli spunti sono esasperati e diventano fantascienza. Siamo supereroi! Ma garantisco che i que-

Bonatti un eroe: tutta la vita ha lottato per il suo onore e per la verit. Raccontiamo il famoso caso della scalata al K2 da cui venne "fatto fuori", ma grazie a lui sono diventato un tuttuno con la montagna e ora faccio arrampicata. Sul resto, il "mi conservo per il cinema" limitante: bisogna seguire passioni e scegliere tra i progetti. Poi la separazione netta tra tv e cinema non la vedo: io voglio esprimermi e sarebbe frustrante non farlo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Per ingolosirsi un po

Per essere pi buoni

Re Panettone torna a Milano

Unasta in bici aiuta lEmilia


Modena Milano andata e ritorno. In bicicletta. Per solidariet. Ci sono volute tre piccole brillanti realt www.demode.it/terremomi, Iride Fixed Modena e Brera design district per organizzare unasta e una pedalata che hanno lobiettivo di ricostruire la casa del volontariato di Mirandola, terremotata e distrutta, che cos risorger diventando una sede di attivit sociali dedicate a bambini, anziani e disabili. Un gruppo di ciclisti, a scatto fisso, parte stamattina da Modena, sosta nelle stazioni ferroviarie di Reggio Emilia, Parma, Piacenza e Lodi per informare delliniziativa, arriva a Milano, riceve lassegno di unasta di pezzi di design che si tiene alle 17 nello Spazio Valcucine Milano Brera di via Garibaldi 99, e poi riparte per Modena.
ASTA DI DESIGN PER L'EMILIA ROMAGNA OGGI A MILANO, ALLE ORE 17, NELLO SPAZIO VALCUCINE MILANO BRERA, INFO:

SCINTILLE IN TV INSULTI IN DIRETTA TRA GIUDICI

X Factor: show di Arisa Simona, sei una falsa


Insulti, tensioni assortite, spaccature tra i giudici e record di ascolti. La sesta puntata di X Factor stata un vero e proprio boom. Innanzitutto di seguito con oltre 800 mila spettatori su Sky Uno (share del 3,25%) e pi di un milione di contatti. E poi di polemiche. Arisa, di fronte alleliminazione da parte del pubblico dei Frres Chaos (Fabio e Manuela Rinaldi), che lha lasciata senza concorrenti, se l presa con Simona Ventura (vincitrice con Davide). Sei falsa Simona, cazzo, la verit, sei falsa, ha urlato la cantante. Tu hai perso la testa e loro sono presuntuosissimi, stata la replica della Ventura. Arisa, nella concitazione, ha fatto riferimento a irregolarit nel televoto: La gente vuol votare e i voti tornano indietro. Poi per si rimangiata tutto.
Pareri contrari Contrario alleliUn appuntamento per golosi che vuole celebrare uno dei dolci pi tradizionali del Natale, il panettone. Questo fine settimana torna Re Panettone allo Spazio ex Ansaldo di Milano. In programma degustazioni, una competizione tra 36 pasticceri in arrivo da tutta Italia e pure appuntamenti teatrali in dialetto milanese con poesie e aneddoti sul panettone. Levento pone soprattutto laccento sullartigia nalit del dolce, fatto, rigorosa mente senza conservanti.

minazione dei Frres Chaos anche Morgan per il quale rappresentavano una novit. Elio si limitato a replicare ai due fratelli che lo accusavano di essere scorretto: Erano musicalmente deboli. I toni sono pian piano scesi e Arisa ha poi fatto il mea culpa anche su Facebook: Mi scuso per i modi cruenti, fanno parte del mio carattere, ma ho esagerato.
dan. va.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lorso e la vita tra i ghiacci Un viaggio emozionante nella natura, da vedere comodamente dal divano di casa. Va in onda stasera Ice bear, il re dei ghiacci, alle 21 su Nat Geo Wild (canale 409 di Sky) e su Sky 3D (canale 150 di Sky), un documentario che racconta lhabitat degli orsi polari. In particolare, le telecamere hanno seguito un orso della baia di Hudson, in Canada, alle prese con un viaggio per sopravvivere e adattarsi a un nuovo ambiente, dove la ricerca di cibo sempre pi difficile

Sopra Arisa con il suo gruppo, i Frres Chaos (poi eliminati). Sotto Simona Ventura con Davide LAPRESSE

RE PANETTONE OGGI E DOMANI, A MILANO, DALLE 11 ALLE 19, SPAZIO EX ANSALDO, VIA BERGOGNONE 34. INGRESSO LIBERO. INFO: WWW.REPANETTONE.IT

WWW.DEMODE.IT/TERREMOMI

46

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

GAZZALOOK GINNASTICA
donna
1 Reebok Scarpa da running super flessibile e90 2 Franklyn & Marshall Felpa con stampa sneakers e105 3 Freddy Canottiera da palestra e27 4 Patagonia Pantaloni in jersey leggero e75 5 adidas Originals Felpa fucsia con tasche e maxi trifoglio e73 6 Yamamay Pantaloni con fascia fucsia e30 7 Samsonite Borsone in tessuto tecnico con tracolla removibile e99
1

la scheda
CARLOTTA FERLITO 17 ANNI ESERCITO ITALIANO

uomo
1 Fred Perry Felpa con cappuccio e polsini a contrasto e114 2 Puma T-shirt in cotone con rifiniture e colori dalleffetto vintage e35 3 New Balance Felpa che ricorda il mondo del college e85 4 Nike Scarpa da running impermeabile e138 5 Champion Felpa della linea Bookstore dal gusto retro e70 6 Gant Pantaloni in felpa con banda e116 7 Converse Sneakers in suede effetto vintage e115

Carlotta Ferlito nata a Catania il 15 febbraio 1995. E nella nazionale di artistica e fa parte del gruppo sportivo dellEsercito Italiano. Vive e si allena a Milano nel Centro tecnico federale con i tecnici Claudia Ferr e Paolo Bucci. 2011 Carlotta stata medaglia dargento individuale alla trave agli Europei di Berlino nel 2011. 2012 Mentre a squadre ha conquistato due bronzi a Birmingham 2010 e a Bruxelles 2012, prima di partecipare a Londra alla sua prima Olimpiade dov settima a squadre. E campionessa italiana alla trave.

Ferlito
La star dei giovanissimi tra palestra e reality
La ginnasta un vero idolo sul web grazie a Vite Parallele Vorrei che mi riconoscessero per ci che faccio in pedana
FEDERICA COCCHI

Buongiorno dolcezze, oppure Buonasera meraviglie. Carlotta Ferlito, ginnasta della nazionale femminile gestisce le folle di fans con grande attenzione. Comunica con loro su Facebook e Twitter, uno sciame di quasi 100.000 ammiratori e ammiratrici dai social network, che hanno scoperto la giovane atleta catanese grazie al docu-reality Ginnaste - Vite parallele in onda su Mtv.
Potere della tv E grande il potere della tv, basti pensare che prima che Carlotta diventasse una reality-star, solo gli appassionati di ginnastica conoscevano le sue gesta in pedana. Ora i risultati sono quasi passati in secondo piano, perch Carlotta fa notizia per amori, trucco, shopping, ashtag. Insomma atleta s per le ore che passa in palestra quotidianamente e la gare a cui partecipa, ma ai fans che la adorano i risultati importano relativamente. Sei bellissima, sei il mio idolo, Il tuo sorriso meraviglioso, difficilmente un Hai fatto una bellissima trave, Complimenti per esserti qualificata ai Giochi. Insomma, ormai Carlotta una rockstar. E lo sa. Sarei molto pi contenta se mi riconoscessero per quello che ho fatto in pedana racconta , piuttosto che per un programma televisivo. Tuttavia, non c dubbio che "Ginnaste" rappresenti una vetrina importante per il mio

Non vero che in Italia c solo il calcio. Io studio e sogno di arrivare a Rio

erano pieni. Igor Cassina, appeso alla sbarra ha compiuto miracoli, e come Jury Chechi ancora un beniamino del pubblico. Ma certo il riscontro che Carlotta e le compagne del reality hanno non dipende tanto dalle imprese sportive (di livello internazionale per quanto riguarda Carlo e Betta Preziosa) ma dalla vita quotidiana in cui molte coetanee si rispecchiano.
Protagonista Oggi la star Carlotta, sar al Grand Prix di Ginnastica a Cagliari dove si esibir il meglio del movimento italiano oltre ad alcune stelle straniere. Come ad esempio Matteo Morandi, che ha conquistato una storica medaglia olimpica, il bronzo agli anelli ai Giochi di Londra, ci saranno anche le Farfalle della ritmica dargento ad Atene 2004 e di bronzo a Londra, oltre ad aver conquistato tre titoli mondiali consecutivi. Abbiamo visto tutti il successo che ha riscosso la nazionale di rugby contro gli All Blacks ha chiuso la Ferlito, argento alla trave a Berlino 2011 e bronzo a squadre a Bruxelles 2012 , non vero che in Italia ci sia soltanto il calcio. Credo, al contrario, che la gente sia molto attratta dalle discipline definite, con una brutta espressione, minori. Soltanto che non sa dove seguirle. Mtv ha il merito di averci creduto. Studio, allenamenti, discoteca, social network, dura la vita dellatleta-star. Ma fino a che i suoi 100.000 la spingeranno tutto sar pi leggero.
RIPRODUZIONE RISERVATA

A CAGLIARI

Oggi le Farfalle e Morandi in gara al Grand Prix


Oggi alle 16 in un Pala Rockefeller di Cagliari tutto esaurito, si svolge il Grand Prix di Ginnastica Rana Gioiaverde Cup 2012. Partecipano per la ginnastica artistica azzurra gli atleti dellAeronautica Matteo Morandi (bronzo olimpico agli anelli), Alberto Busnari (quarto a Londra nel cavallo con maniglie), Enrico Pozzo, Paolo Ottavi con Matteo Angioletti, Lorenzo Ticchi, Paolo Principi e Nicola Bartolini e quelli dellEsercito Italiano: Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Elisabetta Preziosa oltre a Giorgia Campana, Chiara Gandolfi ed Enus Mariani. Per la ritmica le Farfalle tre volte iridate e bronzo ai Giochi, oltre allindividualista Julieta Cantaluppi. Apertura dei cancelli alle ore 15.

CARLOTTA FERLITO GINNASTA

6 7

sport, che purtroppo, al di l dei giochi Olimpici non ha molta visibilit in tv. E continua: Grazie a Ginnaste i palazzetti sono sempre pieni, molte bambine hanno chiesto ai genitori di iscriverle in palestra e chiss, forse, tra loro c la campionessa del futuro. Mi rendo conto che la mia una notoriet fugace, destinata a spegnersi con le telecamere, per questo studio (il prossimo anno ho la maturit) e continuo ad allenarmi, con il sogno di arrivare a Rio de Janeiro. In realt Tricolori, Europei e Mondiali sono sempre stati trasmessi in televisione e seguiti dai giornali, e dopo che Vanessa Ferrari aveva vinto medaglie europee e mondiali i palazzetti

A cura di FABRIZIO SCLAVI gazzalook@rcs.it

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

47

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 23/11 - 21/12 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8

Ariete 7,5
Siete gli anfitrioni della Luna. Che vi porta in dono il successo. In ogni ambito. Ma niente sbalzi dumore! Sudombelico muy spigliato.
23/9 - 22/10

Toro 6,5
Qualcuno potrebbe ostacolarvi e mettervi gli zebedei nello spremiaglio, nel lavoro e nei rapporti privati. Ma il suino in voi indomito!
23/10 - 22/11

Sagittario 8
IL MIGLIORE La fortuna vuol darvisi con tutta se stessa. E cos, possedendo lei, potete possedere anche ogni successo finanziario, lavorativo, suino. Sar un gran sabatone!
ANDREA BALDINI

Gemelli 7+
Bella Luna, che vi porta successo, serenit e tanti stimoli giusti. Fascino e grinta di tutti voi aumentano, lormone fermenta e vi fomenta.
22/12 - 20/1

Cancro 5,5
Il vostro sabato si profila avaro. Nel lavoro, in amore, di energie. Niente azzardi, niente lagne, s al relax. Ma senza fornicazione, forse.
21/1 - 19/2

Leone 7,5
La Luna vi motiva e incastra a meraviglia i pezzi del puzzle del vostro sabato, rendendolo superbo. Fornicazione ricca di inventiva.
20/2 - 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
24/8 - 22/9

Vergine 6+
Amatevi con trasporto e rilassatevi: parerete leffetto sfigoammosciante della Luna. Potete per spendere, amare, fornicare con giubilo.

Bilancia 5,5
Molti di voi sono stancherrimi. Per via del troppo lavoro, delle tensioni, delle spese. E c pure lembargo suino: si fornica poco.

Scorpione 6,5
Con metodo svizzero sbrigate tutto a meraviglia. Ma il carrozziere bergamasco inside you emerge: niente rudezze! Manco suine. Lo schermidore italiano nato a Livorno, il 19 dicembre 1985. Ai Giochi olimpici di Londra ha vinto loro nel Fioretto a squadre

Capricorno 6Il vostro trend in ascesa. Ma la Luna oggi vi stira gli zebedei, come facessero pilates. un sabato mogio. But not sudombelically. Bene.

Acquario 7+
Sabato fitto dimpegni, tutti condotti a termine alla grande, anche muovendovi (e magari fornicando) in lungo e in largo. Vigore ok!

Pesci 7
Potreste incassare soldi. O spenderli bene. Ma siate obiettivi nei giudizi. La luna offre degustazioni da nouvelle suin: che raffinatezza.

Televisioni in chiaro
RAIUNO
8.00 10.05 12.10 13.30 14.00 14.30 15.20 16.25 17.00 17.10 20.00 20.30 20.35 21.10 0.00 0.40 0.50 0.55 1.35 TG1 RAI PARLAMENTO LA PROVA DEL CUOCO TG1 EASY DRIVER LINEA BLU LE AMICHE DEL... A SUA IMMAGINE TG1 LO ZECCHINO D'ORO TG1 RAI TG SPORT AFFARI TUOI TI LASCIO UNA CANZONE TG1 60 SECONDI TG 1 NOTTE CHE TEMPO FA S' FATTA NOTTE CINEMATOGRAFO

Gazzetta.it
RAITRE
9.25 10.10 11.00 14.50 14.55 17.00 17.15 18.55 19.00 19.30 20.00 20.20 21.05 23.20 23.45 23.50 0.40 1.10 14 DISTRETTO L'ISPETTORE... TGR - TG3 METEO 3 RAI EDUCATIONAL TIMBUCTU MOONLIGHT E VALENTINO METEO 3 TG3 TG REGIONE BLOB STANLIO E OLLIO ULISSE: IL PIACERE DELLA SCOPERTA TG3 TG REGIONE TELEPATIA TG3 TG3 AGENDA

RAIDUE
CARTONI APRIRAI SULLA VIA DI... RAI PARLAMENTO MEZZOGIORNO IN... TG2 RAI SPORT DRIBBLING TEEN MANAGER UN MINUTO PER... F1 GP BRASILE 90 MINUTO SERIE B COPS TG2 CASTLE Telefilm 22.35 TG2 22.50 RAI SPORT SABATO SPRINT 23.45 TG2 - DOSSIER 0.30 TG2 - STORIE 7.00 10.05 10.15 10.55 11.35 13.00 13.25 14.00 15.00 16.30 18.35 19.35 20.30 21.05

CANALE 5
6.00 7.55 8.00 8.50 9.45 11.00 13.00 13.40 14.10 16.00 18.50 20.00 20.40 21.10 PRIMA PAGINA TRAFFICO TG5 - MATTINA SUPERPARTES MELAVERDE FORUM TG5 COUGAR TOWN AMICI VERISSIMO AVANTI UN ALTRO! TG5 STRISCIA LA NOTIZIA THE WINNER IS... Quiz show 23.45 X - STYLE 0.25 AVVOCATI A NEW YORK I 1.25 TG5 - NOTTE 1.54 STRISCIA LA NOTIZIA

ITALIA 1
6.00 10.55 12.25 13.00 13.40 CARTONI LA VOCE DEL CIGNO STUDIO APERTO SPORT MEDIASET DRAGON LA STORIA DI BRUCE LEE MAI DIRE NINJA TUTTO IN FAMIGLIA CHAMPIONS LEAGUE STUDIO APERTO LA VITA SECONDO JIM SCOOBY-DOO UNA NOTTE AL MUSEO TREMORS (TREMORI) POKER1MANIA STUDIO APERTO LA GIORNATA

RETE 4
9.50 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 14.45 15.25 17.10 18.10 18.55 19.30 21.30 22.15 22.55 23.45 CARABINIERI RICETTE DI FAMIGLIA TG4 DETECTIVE IN... LA SIGNORA IN... TG4 FORUM POIROT: SFIDA A POIROT MONK PIANETA MARE TG4 TEMPESTA D'AMORE LAW & ORDER: LOS ANGELES LAW & ORDER: UNIT SPECIALE LAW & ORDER: UNIT SPECIALE RANSOM

LA 7
7.00 7.30 10.00 11.05 11.45 13.30 14.05 17.05 17.55 18.00 20.00 20.30 22.30 0.30 1.30 1.40 OMNIBUS TG LA7 BOOKSTORE MADAMA PALAZZO JOSEPHINE ANGE GARDIEN TG LA7 RUGBY LA7 DOC MOVIE FLASH L'ISPETTORE BARNABY TG LA7 IN ONDA Attualit PIAZZAPULITA OMNIBUS NOTTE TG LA7 SPORT M.O.D.A. DI CINZIA MALVINI

IL SONDAGGIO La Juve vincer, il Milan sfavorito I lettori convinti


Il 52% dei lettori convinto che i bianconeri sbancheranno il Meazza contro i rossoneri. Solo il 17% ha scelto il pareggio

16.00 17.35 17.55 18.30 19.00 19.25 21.10


23.25 1.20 2.10

LA RUBRICA Scoprire i bomber su cui scommettere per la formazione

Film sul Digitale Terrestre

Lo Sport in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
13.45 SUNDERLAND WEST BROMWICH
Premier League Sky Super Calcio, Sky Calcio 2

PREMIUM
15.40 EL ALAMEIN STEEL 15.55 LA RAGAZZA DEL MIO MIGLIORE AMICO MYA 17.05 LIGABUE CAMPOVOLO - IL FILM Film PREMIUM CINEMA 19.05 THIS MUST BE THE PLACE PREMIUM CINEMA 21.15 CONTAGION PREMIUM CINEMA 22.55 LA RAGAZZA DEL MIO MIGLIORE AMICO MYA 23.05 THE BOURNE ULTIMATUM JOI

15.00 SASSUOLO - REGGINA


Serie B Sky Sport 1, Sky Calcio 1

23.15 INDEPENDIENTE RIVER PLATE


Campionato Argentino. SportItalia

FOOTBALL
18.00 OHIO - MICHIGAN
NCAA Eurosport 2, ESPN America

11.00 GRAND PRIX


Programma libero femminile Eurosport 2

21.00 COPPA DEL MONDO


Slalom gigante femminile Eurosport, Rai Sport 1

15.00 TERNANA - LANCIANO


Serie B Sky Calcio 9

CALCIO A 5
20.30 ASTI - MONTESILVANO
Serie A. Rai Sport 2

21.30 ALABAMA - AUBURN


NCAA. ESPN America

RUGBY
15.00 IRLANDA - ARGENTINA
Test Match. Sky Sport 3

SCI DI FONDO
10.30 MONDIALE
10 km tecnica libera femminile. Da Gaellivare, Svezia Eurosport, Rai Sport 2

15.00 VARESE PRO VERCELLI


Serie B Sky Calcio 7

2.00

USC - NOTRE DAME


NCAA. ESPN America

14.00 UDINESE - MILAN


Campionato Primavera SportItalia

AUTOMOBILISMO
16.55 F1 GP DEL BRASILE
Qualifiche. Da San Paolo. Rai 2

15.00 ASCOLI - VICENZA


Serie B Sky Calcio 10

16.00 MANCHESTER UNITED QUEENS PARK RANGERS


Premier League Sky Super Calcio, Sky Calcio 2

GINNASTICA
16.00 GRAND PRIX
Da Cagliari. Rai Sport 2

15.30 INGHILTERRA SUDAFRICA


Test Match. Sky Sport 2

12.45 MONDIALE
15 km tecnica libera maschile. Eurosport

Si chiama +3 la prima rubrica sul Web dedicata ai fantacalcisti. Spazio alle punte; Coutinho (nella foto) ed El Shaarawy

18.20 GALLES NUOVA ZELANDA


Test Match. Sky Sport 2

BOB A 2
8.30 MONDIALE
Da Whistler, Canada. Rai Sport 2

GOLF
9.00 WORLD TOUR CHAMPIONSHIP
PGA European Tour. Da Dubai, Emirati Arabi Sky Sport 2

SLITTINO
10.00 MONDIALE
Manche femminile. Da Igls, Austria Rai Sport 1, Eurosport

IL BLOG Rodgers un ex: torna a Swansea Qpr senza Hughes


Le notizie, i retroscena e le curiosit sulla Premier? Solo su In The Box, il blog di P. Avanti, S. Cantalupi e P. Giganti

15.00 CITTADELLA VERONA


Serie B Sky Calcio 4

17.00 PARIS SAINT GERMAIN TROYES


Ligue 1. SportItalia

SALTO CON GLI SCI


14.00 MONDIALE
HS 100. Da Lillehammer, Norvegia Eurosport, Rai Sport 2

18.00 CESENA - SPEZIA


Serie B Sky Calcio 3

COMBINATA NORDICA
9.15 MONDIALE
HS 134. Da Lillehammer, Norvegia Eurosport

12.30 MONDIALE
Discesa di doppio. Rai Sport 1

15.00 CROTONE - PADOVA


Serie B Sky Calcio 8

15.00 GROSSETO BRESCIA


Serie B Sky Calcio 5

18.30 ASTON VILLA ARSENAL


Premier League Sky Super Calcio, Sky Calcio 2

NUOTO
15.30 EUROPEI VASCA CORTA
Da Chartres, Francia. Rai Sport 1

SCI ALPINO
18.00 COPPA DEL MONDO
Slalom gigante femminile Da Aspen, Stati Uniti Eurosport, Rai Sport 1

13.45 MONDIALE
Discesa di doppio. Eurosport

9.30

MONDIALE
HS 106 Rai Sport 2

VOLLEY
17.30 ALTOTEVERE SAN GIUSTINO CMC RAVENNA
Serie A1 maschile Rai Sport 2

20.45 PALERMO - CATANIA


Serie A MP Calcio, MP Calcio HD, Sky Sport 1, Sky Super Calcio

PATTINAGGIO ARTISTICO
8.00 GRAND PRIX
Programma libero maschile. Dal Giappone Eurosport 2, Rai Sport 1

15.00 JUVE STABIA EMPOLI


Serie B. Sky Calcio 6

12.00 MONDIALE
10 km Gundersen Eurosport, Rai Sport 2

19.15 COPPA DEL MONDO


Discesa libera maschile. Da Lake Louise, Canada Eurosport, Rai Sport 1

www.gazzetta.it

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI

min max
9 10 5 10 9 9 9 10 5 11 9 6 12 14 8 7 13 10 4 10 12 10 19 15 11 16 14 19 14 21 16 16 14 13 18 21 13 13 21 18 12 15 15 14

Oggi
Nubi irregolari al Centronord, pi diffuse al Nordovest con anche qualche addensamento e deboli piovaschi sulla Liguria; maggiori schiarite al Nordest. Tempo pi soleggiato al Sud e sulle isole maggiori. Pi mite al Centrosud. Trieste
Venezia
8 13 10 16

Domani
Insistono nubi al Nord con locali nebbie al Nordest e addensamenti con deboli piogge sul Friuli e altre tra il basso Piemonte e la Liguria. Maggiori schiarite sulle Alpi orientali. Tempo asciutto e pi soleggiato al Centrosud.

Dopodomani
Cieli pi nuvolosi al Nord con addensamenti e piogge pi diffuse al Nordovest, locali sul Trentino Alto Adige e sul Friuli. Nubi irregolari e locali addensamenti sulle aree tirreniche e sulla Puglia, sole prevalente altrove.

Trento Aosta
7 11 8 15

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

BOLOGNA

Milano
8 13

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino
7 12

Bologna Genova
13 16 8 14

Ancona

Firenze
9 16

Perugia
6 13

10 15

LAquila
6 13

MARI
Calmi Mossi Agitati

ROMA
9 17

Campobasso
6 13

Bari Potenza
6 12 12 17

Napoli
9 18

Cagliari
12 19

Catanzaro
9 17

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
13 20

Reggio Calabria
13 21

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania
14 20

7:33

16:45

7:09

16:42

7:34

16:44

7:10

16:42

14 nov.

21 nov. 28 nov.

6 dic.

48

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 24 NOVEMBRE 2012

AMMORTIZZAZIONE E REATTIVIT
LA NUOVA GEL-CUMULUS 14
Ideale per lallenamento e per le gare sulle lunghe distanze, la GEL-CUMULUS 14 la perfetta sintesi dellevoluzione tecnologica per rendere la tua corsa il pi efcace possibile grazie allASICS GEL
Technology ed al nuovo Gender Space Trusstic System.

Scopri la nuova GEL-CUMULUS nei negozi INTERSPORT

SCOPRI DI PI SULLA GEL-CUMULUS 14 SU ASICS.IT