Sei sulla pagina 1di 6

Lo Strillone

CAMPAGNA ABBONAMENTI
Campagna abbonamenti "Voce dei Giovani". Il giornale del Comune dei Giovani. Appuntamenti, temi, il 50, le opinioni dei nostri ragazzi! Cosa aspetti!? Abbonati! Per info e abbonamenti rivolgersi a: Marco Fietta, Claudio Battaglia, Mattia Gastaldello, Beatrice Lorenzato, Andrea Cortese.Oppure scrivi a giornale@comunedeigiovani.it

dicembre Lo Strillone

N289

PRESEPI
Cari cidigini e non, riparte il torneo dei presepi! Durante queste settimane vi verranno a trovare dei tecnici preparatissimi che valuteranno i vostri presepi e alla fine delle valutazione complessive, potreste vincere vari
LA FOTO DELLA SETTIMANA

COMPLEANNI

Direttore: Paolo Battaglia Vicedirettore: Francesco Baggio Segretaria: Giorgia Alessio Impaginatori: Alice Gastaldello, Mattia Brunello Disegnatrici: Sara Zilio, Martina Babassana Redazione: Nicola Angelini, Jonathan Bizzotto, Federico Pontarollo, Giovanni Zonta, Giacomo Alessio, Ilaria Torresan, Giovanni Fuga, Anna Meneghetti

Marin Maddalena 21-12 Grigoletto Tommaso 30-12

LA REDAZIONE

Buon Natale a tutti, dal vostro Babbo!

Un grande applauso per il ministero delle attivit ricreative, che riuscito a organizzare in maniera fantastica la festa COLD WINTER HOT PARTY, nonostante alcuni momenti di blackout che hanno contribuito a renderla indimenticabile.

La grande festa organizzata dal Ministero delle attivit ricreative. Complimenti per il successo! CONTINUIAMO COSI!!!!

Organizzato da: MINISTERO DEL GIORNALE

Organizzato da: MINISTERO DEL GIORNALE

WWW.COMUNEDEIGIOVANI.IT

WWW.COMUNEDEIGIOVANI.ORG

12

Lo Strillone 289

dicembre

Lo Strillone

Lo Strillone

SOMMARIO
Pag. 2Il giuramento del gran redattore Pag.3Caro Babbo Natale Pag.4Passato e futuro+ Hollywood a Santa Croce Pag.5Letterine a Babbo Natale Pag.6-7 Storic 11 Pag.8Cavolate da compagnia Pag.9Piccoli amori+ art attack Pag.10Film settimanale Pag. 11Up & Down

Il giuramento del gran redattore

Viste le critiche che da un paio di anni Lo Strillone riceve, vi pubblichiamo qui di seguito il giuramento che ogni redattore annualmente rinnova. Ovviamente stato attualizzato visto che risale al XVIII secolo speriamo che, leggendo questo documento storico capiate la difficolt dello scrivere e accettiate le scuse se durante questanno e durante gli anni scorsi non siamo sempre riusciti a rispettare tutti questi paletti.

Up & down
up
foto
Marco Ferronato (tomba) Il teatro sta facendo scintille: la nuova commedia della prima compagnia sta viaggiando per il mondo e si formata la quarta compagnia... Inoltre ci sono grandi cene e ritiri in programma. Maddalena Marin Ai giorni da leone non ci sono pi le brioches, ma dei ricchissimi piatti di dolci e fette biscottate con nutella... L'unica cosa negativa che chi pensava di arrivare a scuola con la merenda pronta a scuola e' rimasto fregato

foto

Sono un redattore de Lo Strillone. Non scriver mai cattiverie. Non avr una scrittura che provochi sonnolenza o che faccia andare al bagno chi legge. Sar al di sopra delle critiche. Non prender in giro troppo Greta Lancerin per la sua statura n Mattia Brunello per il suo strabismo. Rispetter le scadenze degli articoli. Sacrificher un capretto al mese alla fotocopiatrice, per adorarla. Non prender per modello Jonathan Bizzotto. Non porter Acqua Santa per contrastare il direttore. Accetter i consigli degli altri. Cercher uno psicologo per Giorgia Alessio. Cercher un po di voglia di vivere per Iceman. Cercher un po di pazienza per Paolo Battaglia nei confronti dei critici. Cercher un po di puntualit per Ilaria Torresan. Prover a dire a Nicola Angelini di fare anche articoli in cui non centrino palloni da calcio. Non dir mai a Giovanni Fuga di tornare sul pianeta Terra. Non far errori di ortografia, altrimenti la Beatrice Lorenzato si arrabbia. Ora sono pronto per la mia vocazione.

down
Brenno Bonamigo Se in questi ultimi tempi gli avete mandato sms o lo avete chiamato al cellulare e non vi ha risposto c un perch: Brenno senza SIM del cellulare da quasi 3 mesi. Avete capito che regalo fargli per natale. Nicola Angelini Si mette insieme a Greta Lancerin. Si separa da Greta Lancerin. Si rimette con Greta Lancerin. Minestre riscaldate due volte. Ma potrebbe non essere lunica storia damore tra le due famiglie. Amori ancora pi giovani nascono. Vi faremo sapere.

Promettiamo un impegno maggiore a venire incontro alle richieste del pubblico e vi chiediamo umilmente di aiutarci, cercando di apprezzare il lavoro svolto e di consigliarci al miglior modo possibile in cosa potremo cambiare. Scrivete a ice.ice97@hotmail.com

Lo Strillone 289

dicembre

Lo Strillone 289

dicembre

11

Lo Strillone

Lo Strillone

FILM SETTIMANALE
LA STORIA DEL CAMMELLO CHE PIANGE
dello scrivere e accettiate le scuse se durante questanno e durante gli anni

CARO BABBO NATALE...


Questanno la nostra letterina al caro e vecchio Babbo Natale non inizier con la solita frase fatta questanno so che non mi sono comportato bene MA. Inoltre non chiederemo giocattoli e non faremo le classiche richieste da Miss Italia ovvero la pace nel mondo, sfamare la fame dei paesi poveri o quantaltro! Le nostre richieste sono piuttosto bizzarre ma non importa, noi ci proviamo, poi se quel vecchio simpaticone di babbo natale decide di esaudire i nostri desideri bene, altrimenti pazienza (ti spacchiamo le gambe)! Iniziamo con una richiesta riguardante il mondo de Lo Strillone, rivogliamo Illu come direttore che ci faceva lavorare meno! 1-Vorremmo inoltre che Brenno e la Greta si mettessero insieme. 2-Pretendiamo (questo un ordine!) unaltra festa come quella del 3 dicembre. 3-Vorremmo che KB incontrasse Chuck Norris cos forse la finir di citarlo negli articoli con la speranza che legga qualche strillone e contatti il nostro vice-direttore. 4-Vorremmo vedere Joi giocare in prima squadra. 5-Vorremmo vedere tutte le persone dello scorso stop 11 tornare in campo senza alcun problema fisico. 6-Vorremmo che la Chiara Fietta tornasse tra noi pi spesso. 7-Ci piacerebbe avere una fotocopiatrice a benzina. 8-Ci piacerebbe molto vedere la morosa immaginaria di Buba. 9-Magari un maglione un po pi alla moda per la Beatrice Lorenzato. 10-Vorremo anche un ritiro con i fiocchi 11-Ci piacerebbe non fare pi errori grammaticali negli articolima per questo bisognerebbe andare a Gerusalemme. Sappiamo che tutti questi desideri non si avvereranno, ma noi siamo fiduciosi nel nostro vecchio amico, che speriamo ci ascolti!!

La storia del cammello che piange


Titolo originale: Die Geschichte vom weinenden Kamel Non avr una scrittura che provochi sonnolenza o che faccia andare al Paese: Germania Genere: Documentario | Drammatico | Famiglia Non prender Durata: pi di Greta Lancerin permortalestatura n Mattia in giro troppo quanto un comune la sua possa sopportare Regia: Bruno Liegibastonliegi con la partecipazione di Luigi Falorni, Byambasuren Davaa Con: Janchiv Ayurzana, Chimed Ohin, Amgaabazar Gonson, Zeveljamz Nyam e super protagonista Maccio Capatonda

Primavera nel deserto dei Gobi, Mongolia del Sud una famiglia di pastori nomadi aiuta a far nascere i cammelli del branco Uno di questi ha un parto terribilmente faticoso e doloroso dal quale nasce un cammello albino. Questo viene schernito da i suoi compagni e dalla stessa madre che essendo per lei solo il frutto di una notte di follie se ne vergogna a tal punto che una sera lo picchia a tal punto da tramortirlo e lo getta in un cassonetto. Fortunatamente lo sventurato viene trovato da un vecchio netturbino che lo cura e lo accoglie in casa. Il cammello crescendo sembra scordare laccaduto ma alla morte del padre adottivo tutti gli avvenimenti gli tornano alla mente nel sonno e lodio lo fa partire per la sua spedizione di vendetta contro lintero branco che lo ha abbandonato. Da qui diventer un vero incubo il quale animo potr essere calmatopubblico Promettiamo un impegno maggiore a venire incontro alle richieste del solo con il sangue.

Cercher un po di pazienza per Paolo Battaglia nei confronti dei critici.

e vi chiediamo umilmente di aiutarci, cercando di apprezzare il lavoro svolto e

Un altro super film del celebre regista Liegibastonliegi che dopo il grande successo de la febbra e la febbra 2 ci rende partecipi di un altro suo capolavoro in lingua originale.

10

Lo Strillone 289 dicembre

Lo Strillone 289

dicembre

Lo Strillone

Lo Strillone

Passato e futuro
Cari lettori, abbiamo intervistato per tutti gli appassionati di calcio EDOARDO MENEGHETTI e il figlio MARCO MENEGHETTI per capire che differenze ci sono tra il calcio degli anni 80 e quello dei giorni nostri. Comera il calcio ai tuoi tempi ? Edoardo - B si parla degli anni 80 il calcio era uno sport totalizzante, nel senso che tutti i maschi nella mia classe di scuola giocavano a calcio, quindi lo spirito di agonismo era molto elevato e tutti al sabato volevano giocare in campo da titolare! Come vivi lesperienza del calcio ? Marco - Bene perch ci sono le cene no no dai a parte agli scherzi ho incontrato nuovi amici con cui posso divertirmi, giocare assieme e una volta ogni tanto vincere delle partite! Sei stato presidente, Edo, che ricordi forti hai di questi sei anni ? Edoardo - Nel settore sporti- foto vo il ricordo pi emozionante stata la vittoria del campionato della 3 categoria promossa in 2. Nellambito umano quando la societ ha vinto le 3 coppe disciplina: 1 SQUADRA, JUNIORES e ALLIEVI. Marco, dal momento che hai iniziato dalla scuola calcio a giocare nel Santa Croce, quali sono i ricordi pi belli di questi sette anni di esperienza? Al torneo Ricchieri nella finale contro il Bassano andare in vantaggio per poi perdere il 1 posto arrivando secondi Unaltra emozionante esperienza stata durante il festeggiamento del 50 del calcio, quando ho vinto la maglietta della nazionale italiana offerta da Maurizio Viscidi

PICCOLI AMORI
Ciao a tutti! Oggi presentiamo la nuova rubrica Piccoli Amori, che avr come protagonisti intervistati, i giovani cidigini e le loro relazioni sentimentali. Per questo numero i due prescelti sono la coppia Anna Fietta Luca Venzo, entrambi del 95, entrambi sportivi, entrambi con gli occhi marroni (mama che bei xe proprio identici!)

foto
Che progetti hai per il futuro? Anna Ma che domande sono bohstudiare per poi crearmi un futuro Luca Tornare a giocare a calcio e finire la scuola.

foto

andato a vedere le sue partite ma le ho promesso che andr prima della fine del campionato

HOLLYWOOD A SANTA CROCE!


Oggi vi proponiamo una nuova rubrica strampalata, per vedere chi il vostro idolo del cinema. Che personaggio da film vorresti essere? possesso di un'infinit di completi giacca e cravatta, riesce a inventare moltissimi modi per portarsi le ragazze a letto ma sopratutto in possesso di una duck-tie e cio una cravatta con le paperelle. Francesco Baggio Paolo Battaglia Vorrei essere Chuck Bartowski dal ormai faV di V per Vendetta, perch parla in versi di moso telefilm Chuck, perch ha grande perso- poesie fantastiche. nalit, riesce a togliersi dai guai a modo suo, Andrea Guidolin Guip capace di imprigionarti con il joystick dell' x- Vorrei essere JD di scrubs, perch ha dei bei box ma sopratutto ha capito che per farti pas- capelli, ha tante donne e dice tante belle citasare la sbornia basta mangiare i ghiaccioli zioni piene di significato. senza zucchero. Beatrice Lorenzato Vorrei essere Crili di Dragon Ball perch anGiovanni Zonta Credo il leggendario Barney Stinson del tele- che se scarso si sacrifica sempre per i suoi film How I Meet Your Mother perch in compagni e anche perch non cresce mai.

Con chi tradiresti? Anna (altro momento di pausa, un po preoccupante) con nessuno Luca Per adesso nessunoin futurose proprio Cosa ne pensi del tuo/della tua partner? Anna no daima che domande sononon hai proprio direino dai che dopo si incazza! (questa la altro da chiederecosa vuoi che ti dica! No comprima versione. Quella che segue la versione da lui mentma lui ha risposto? Dai dimmelo! modificata con molta insistenza ) Luca Le fai anche a lei ste domande vero? Comun- Con tutte quelle gnocche di classe mia! que una grande tabbozza..permmmm ;) Cari lettoricosa dire. Tralasciando le frasi profonde e il coraggio dei due intervistati, si pu solo dire Se fossi il suo allenatore, cosa faresti? Anna (grande momento di pausa)che uno grazie per la collaborazione a minacce e aspettiamo scansafatiche! con ansia altre giovani coppie da disturbare. queste Luca Non sono mai ultime settimane. A presto!

Art attack

Siamo sotto le feste, dovete ingegnarvi su cosa fare da mangiare per non preparare sempre le solite cose tutti gli anni. Io ho pensato di trovare una ricetta alternativa per farvi risparmiare tempo, premetto che dovrete spendere un pochetto per gli ingredienti, ma insomma non un problema perch farete girare leconomia. 1-Innanzitutto prendete una tortiera e rompeteci allinterno due uova; 2-1Kg di farina 3- 6 Kg di ghiaino 4- servitevi di 7litri di benzina 5-comprate del petrolio 6-alle uova aggiungete la farina e mescolate,

poi soggiungete il ghiaino e amalgamate fino a quando vi si stacca il braccio, ma vi sarete accorti che il risultato una specie di cosa simile allasfalto. Per cui vi consiglio di mettere limpasto in forno a 6000 C per 30 minuti. A questo punto, dopo che si tutto ben cotto estraetelo dal forno e versateci sopra la benzina, lasciando riposare il tutto per 45 minuti. Al passare di questo tempo avrete ottenuto una deliziosa minestrina in brodo per scaldarvi lo stomaco, ma vi raccomando chiedete a genitori, amici, parenti di aiutarvi in questa divertente impresa. Alla prossima ricetta.

Lo Strillone 289 dicembre

Lo Strillone 289 dicembre

Lo Strillone

Lo Strillone

CAVOLATE DA COMPAGNIA
RADIO GAMMA 5
Come gi scritto in un precedente Strillone questa rubrica serve a far conoscere le cavolate di ogni compagnia. Precedentemente abbiamo visto quei casinari della compagnia del sindaco che ora controllano gran parte del Cdg (in buon modo). Oggi vediamo una compagnia nuova di Santa Croce: i 96/97. Bisogna sapere che questa compagnia molto abile negli scherzi telefonici ma non si accontenta delle solite vecchiette, preferisce usare meglio la sua dote, facendo scherzi telefonici in diretta alla piccola radio regionale Radio Gamma 5. Ve ne citer due dei migliori. Il primo si tenne a Jesolo a mezzanotte o via di l dove in macchina di Bossi 4 baldi giovani si misero a chiamarla prima di uscire dal parcheggio. Part Edoardo Bonamigo tutto esaltato dicendo di essere a Palermo a festeggiare la vittoria-scudetto del Milan (s perch una radio regionale trasmette in Sicilia) poi pass il testimone a Bossi che, dopo aver parlato della gloriosa vittoria, chiese se poteva cantare insieme al radiocronista (Luciano) i Tanti auguri della mamma (il nome in codice di Bossi era Andrea Parisotto). Bossi si invent un nome geniale per la madre: Armanda. Dio solo sa quanto ci mancava per scoppiare a ridere e dopo aver cantato i Tanti auguuuuri a mamma Armanda. Chiuse la telefonata dicendo che li ascoltava sempre e che erano una radio bellissima. Ad un certo punto Luciano in preda alla commozione disse le frasi che cambiarono la storia della nostra milza: ma lo sai che hai detto delle cose bellissime?. Chiusa la telefonata i vetri erano appannati e la risata si sent fino in Groenlandia. Il secondo scherzo lo fecero Giovanni Zonta e Francesco Baggio che chiamarono alle due di notte per dire che era nato Giuseppe il figlio di Giovanni (certo perch quando ti nasce un figlio alle 2 di notte stai in attesa mezzora per dirlo alla radio) e la radio fece pure le congratulazioni. Dopo 20 minuti chiam Francesco Baggio sotto il nome di Giustino che si finse il nonno del neonato Giuseppe dicendo che il bambino era in grave stato di salute e non si poteva pi fare niente per salvarlo. Dopo di che chiese piangente se gli poteva dedicare una canzone triste e chiese se Radio Gamma poteva dare un ultimo saluto a Giuseppe.. Penso che dopo degli scherzi cos, vi siate vergognati dei vostri scherzi futili ed elementari. Convertitevi a Radio Gamma 5.

Letterine a babbo
Ci siamo chiesti di cosa abbiano realmente bisogno i nostri cidigini e li abbiamo intervi- CHIARA MENEGHINI: Vorrei che anche stati per sentire le loro risposte. Vediamo. il Vaticano pagasse lICI Cosa chiederesti a Babbo natale? MICHELA MENEGHETTI: Io chiederei il sole dal 7 all11 giugno 2012 per la buona riuscita della Giovaninfesta. EMILY BENACCHIO: Vorrei tanto dei bei rasta per i miei capelli per poter essere ci che sono senza giudizi. LUCIA DI PAOLA: Caro babbo natale, cosa mangi per volare e per non morire mai?!? MARTINA BATTAGLIA: Vorrei il dono del teletrasporto per risparmiare sulla benzina, nei viaggi tra Verona, Mantova e Bassano e dintorni. MATTIA BRUNELLO: un cd di buona musica ENRICO ALBERTON: Rudolf mi potrebbe bastare ALBERTO MINATO: chiederei fifa 2012 e un po di voglia di andare a scuola perch lho persa da un bel po di anni DILETTA BRUNELLO: Gli chiederei sicuramente dei bei voti per la scuola SILVIA MARIOTTO: Un bel Mac per sostituire quel catorcio di computer che mi ritrovo. ANDREA AMELOTTI: Gli chiederei pi tempo siamo sempre di corsa e spesso non riusciamo a dare la giusta priorit alle cose pi importanti.

PAOLO AMATUZIO: il wi fi al Da Ponte FABIO ALBERTON: di solito non chiedo tanto alle persone, per a babbo natale STEFANO BONATO BONNY: un aspi- chiederei di portarmi gli Incubus in concerto rapolvere a Bassano.

Lo Strillone 289 dicembre

Lo Strillone 289 dicembre

Lo Strillone

Storic 11
Salve a tutti lettori de Lo Strillone e amanti del Top 11! Questa settimana abbiamo deciso di uscire con unaltra puntata veramente speciale. Infatti, metteremo gli undici giocatori che pi si sono distinti nel glorioso passato biancoverde! Siamo lieti di presentarvi lo STORIC 11: MARCO BERTONCELLO: le sue prestazioni erano fatte di eccezionali interventi e di miracoli fino al penultimo minuto. Appunto penultimo. QUASI PER(F)ETTO ARTUSO DANIELE: niente da dire. Storico capitano biancoverde. ESPERIENZA E CARISMA CLAUDIO CECCHIN: in difesa era veramente insuperabile. Uno dei pi forti difensori che i campi di Santa Croce abbiano mai visto. Carriera chiusa anzitempo per gravi problemi al ginocchio. DIGA BRUNO GUIDOLIN: avete presente Charles Puyol del Barcellona? Ecco adesso avete capito da chi ha imparato il capitano dei blaugrana. Cipoea per gli amici, centrale di notevole spessore. EXTRATERRESTRE GIANFRANCO LUNARDON: meglio conosciuto come Gianfri, classico terzinaccio da paura dotato di una tecnica invidiabile da Marcelo e Dani Alves. FLUIDIFICANTE MAURO CERO LORENZON: quando il buon Cerin era in mezzo al campo, il Santacroce era dotato di una qualit e una quantit inesorabile. Dallalto del suo metro e settanta, in l con gli anni si spostato al centro della difesa per mostrare la sua qualit agli attaccanti che provavano a fare gol. CONTRASTOMAN SERGIO CARAVENGHI: attuale allenatore dei pulcini, quando giocava si faceva padrone del centrocampo. Dettava e illuminava il gioco. QUALIT PAOLO MARIOTTO: un po brutto metterlo in questo Dream Team, ma la sua carriera calcistica gi terminata. Quando giocava, anche solo per dieci minuti, faceva diventare le tribune di Santa Croce una vera bolgia. KARAOKE CARLO TEOSINI: non era dotato di grande tecnica, ma il buon Tuna quando cera il bisogno, la buttava dentro anche da posizione impossibile. IL TONNO ALESSANDRO MASO: giocava, protestava, segnava. Il buon Ale era fatto cos. Qualche punizione finita da Pengo, qualche vaffan allarbitro, ma di gol ne faceva. Poi ha deciso di andare a giocare a pallavolo. CADUTA DI STILE FABIO VISENTIN: conosciuto come Visea, era il classico attaccante alla Pippo Inzaghi. Giocava sulla linea del fuorigioco e faceva gol a nastro. OFFSIDE

Lo Strillone 289

dicembre

Lo Strillone 289 dicembre