Sei sulla pagina 1di 36

www.gazzetta.

it / GazzettaTv canale 59

gioved 26 marzo 2015 anno 119 - numero 72 euro 1,40

MERCATO 1 IL CLUB VICINISSIMO AL BRASILIANO

MERCATO 2

LInter ha in pugno Allan


e tratta anche Heurtaux

Wolfsburg
su Salah
Muro Viola

Nerazzurri scatenati, duplice trattativa di Ausilio con lUdinese


La nazionale rianima Podolski: va in rete e salva la Germania

I tedeschi pronti a offrire


al Chelsea fino a 20 milioni

BREGA, DALLA VITE, TAIDELLI A PAGINA 13

ZOCCOLINI A PAGINA 14

19

NEYMAR CAPITANO, ASSI AL POTERE

LOPINIONE di Roberto Beccantini


19

PORTIERI, UNA DITTATURA FINITA


La dittatura del portiere ha le ore contate. Sono
in aumento gli allenatori che prediligono
lalternanza. Tra questi, Roberto Mancini. Che
ha lasciato il campionato al titolare Handanovic
e affidato lEuropa League a Carrizo.
L'ARTICOLO A PAGINA 19

10

TAVECCHIO-JUVE
AVVISO A MET
LITE TEMERARIA

10

Da sinistra: Pioli
(Lazio), Zeman
(Cagliari), Sarri
(Empoli), Inzaghi
(Milan), Benitez
(Napoli), Iachini
(Napoli), Garcia
(Roma), Mihajlovic
(Sampdoria), Di
Francesco
(Sassuolo),
Ventura (Torino)

Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano

Carlo Tavecchio, 71
anni, presidente Figc

Calciopoli: il presidente Figc interviene


sulla richiesta di mega risarcimento, ma
apre di fatto a un accordo coi bianconeri

Speciale Motori sul MotoGp


e il volley con la Sangiuliano

Stoichkov e i ricordi
della sua Italia: Baggio?
Uno cos non pi nato

PANCHE
ROVENTI
BOLDRINI, FROSIO, GRANDESSO, RICCI A PAGINA 5

Alonso si credeva 13enne


Lo spagnolo per 24 ore ha avuto un vuoto di memoria
PERNA A PAGINA 20

50 3 2 6>
9 771120 506000

Da Metta World Peace


a Salve o Nome di Dio
LAmerica dei cognomi

IL ROMPIPALLONE
di GENE GNOCCHI
Difficile
che Alonso corra
in Malesia.
Ha fatto
le prove libere
guidando contromano.

A PAGINA 29

Ciclo LAbu Dhabi Tour


prepara un gran finale
e chiama tutti i big
GIALANELLA A PAGINA 26

Carlo Ancelotti, 55 anni, al Real dallestate 2013

INCREDIBILE IN F.1: DOPO LINCIDENTE AL MONTMELO

LICARI A PAGINA 6

ENATO

Milan, spuntano anche Ventura e Di Francesco


A Roma c lipotesi Mazzarri, Spalletti per il Napoli
Iachini piace alla Samp, Donadoni per lAtalanta BINDA, LAUDISA ALLE PAGINE 2-3
ANCELOTTI SI CAUTELA E PARLA COL CITY

CATAPANO ALLE PAGINE 10-11

STORIE E PERSONAGGI
DA NON PERDERE

LL

R
ZE

L'ARTICOLO A PAGINA 19

IL VAL

D E G LI A

Indossare la fascia da capitano di una


nazionale, nel calcio, non mai uno scherzo. Il
capitano il simbolo della squadra, ma anche
la bandiera di un Paese. Deve essere super,
saper comandare e poter metterci la faccia.

RIVOLUZIONE IN SERIE A
RI

IL COMMENTO di Alessandro de Cal

Fernando Alonso, 33 anni EPA

28

BASKET

I Celtics tornano
a Milano
Il 6 ottobre
sfida con lOlimpia
ORIANI
A PAGINA 28

Primo piano R
ATALANTA

LE 20 DI A
ALLEGRI RESTA
ALLA JUVENTUS
LAZIO CON PIOLI
REBUS A PARMA

CAGLIARI
Reja
50%

Altri
20%

CESENA
Zeman
50%

Altri
50%

CHIEVO
Di Carlo
70%

Altri
30%

EMPOLI
Maran
100%

Sarri
50%

Rastelli
30%

Altri
20%

Donadoni
30%
REJA

ZEMAN

MARAN

DI CARLO

SARRI

Sopra la panca s
nel caso di una claalla Fiorentina
Fiore
morosa rottura con Vincenzo
Montella che, guarda caso, resta
un pallino milanista. Lex
sempre u
giallorosso tornerebbe volentieri
gialloross
anche alla
all Roma, mentre ha lasciato in stand-by la Samp e
sciat
potrebbe incuriosire anche
pot
il Torino. E veniamo alla
guida granata (legato sigu
no al 2016). Lidea di rian
nimare il Milan lo solletin
cca, Cairo non si far certo
ttrovare impreparato.
Lidentikit di Di Francesco piace anche a Petrachi, ma la situazione
fluida. Nel groviglio milanista incidono anche i
ttemi societari, con le
trattative per lingresso di
tr
nuovi soci. Ragion per cui
n
casting solo allinizio.
il ca

Milan, idea Ventura


Napoli su Spalletti
Roma, se Garcia va
sale Mazzarri

1Dieci panchine in ballo. I nodi: Mihajlovic,


Di Francesco e Montella i pi corteggiati

Carlo Laudisa
claudisa@gazzetta.it
@carlolaudisa

tempo di pulizie di primavera e mezza A al lavoro per


sistemare le proprie panchine. Al Milan c la situazione pi
complessa, ma anche Napoli e Roma mettono nel conto gli addii di
Benitez e Garcia. E dire che Allegri alla Juve e Pioli alla Lazio, i pi
precari ad inizio stagione, sono in

Stramaccioni NAPOLI
10%
Montella
10%

Mihajlovic
20%

odore di rinnovo, forti di una stagione spettacolare. Come sempre


incidono molto i risultati, ma non
mancano le separazioni per stanchezza. Di sicuro hanno avuto
successo molti cambi in corsa. Capita cos che Mancini allInter non
sia in discussione e non solo per il
lungo contratto. Oppure al Chievo Maran ha conquistato sul campo la conferma.
NODO MILAN Inzaghi sotto
contratto per un altro anno (come

PALERMO
Benitez
25%

Iachini
50%

Altri
50%

ivo per cui


Seedorf), ed il motivo
Galliani spera in un miracoloppo. La
so finale di SuperPippo.
realt, per, dice chee la.d.
dando
rossonero si sta guardando
o. Le
intorno gi da un po.
ri (se
candidature di Sarri
parte, idea Rastelli)
li) e
Mihajlovic sono note.. Nelle ultime ore sono emersi
mersi
due nomi nuovi: Di Franrancesco del Sassuolo e Ventura del Torino. Il primo
imo
stato associato anche
che

BENITEZ

Da sinistra
Pippo Inzaghi,
41 anni, Rafa
Benitez, 54,
e Rudi
Garcia, 51

ROMA

DONADONI

SAMPDORIA
Garcia
50%

Di Francesco
10%

Bielsa
10%
IACHINI

CASO ROMA
RO
Pallotta non intenmand via Garcia con il suo
de mandar
triennale Tuttavia in caso di floptriennale.

FORTE/ANSA

PARMA

Spalletti
35%

BIVIO AZZURRO Benitez dar


ri
la sua risposta
dopo il 16 aprile,
lincerte
lincertezza
sovrana a Napoli.
Lo spagnolo
spagn cerca nuove emozioni, aspettando
aspett
di succedere a Del
Bosque in Spagna. De Laurentiis
ha preso ccontatto con Spalletti ed
la soluzi
soluzione pi di moda. Occhio
per anch
anche a Mihajlovic pi che
Stramacc
Stramaccioni e Montella. In ogni
caso gli scricchiolii sono troppi
linizio di un
per non prefigurare
p
ciclo.
nuovo cic

GARCIA

Mazzarri
30%

SASSUOLO
Mihajlovic
20%

Di Francesco
20%

Iachini
30%

Di Francesco
50%

Iachini
50%

Colantuono
30%
MILHAJLOVIC

DI FRANCESCO

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

FIORENTINA

GENOA
Montella
80%

Di Francesco
20%

INTER
Gasperini
100%

JUVENTUS
Mancini
90%

Altri
10%

LAZIO
Allegri
100%

Pioli
100%

Di Francesco
20%

Mihajlovic
20%
GASPERINI

MONTELLA

ALLEGRI

MANCINI

i cambia
Champions non da scartare
lipotesi che il francese si dimetta.
Ed il motivo per cui il club giallorosso alla ricerca di un tecnico
rodato e di polso: Mazzarri torna
cos in auge. In alternativa c anche lex Di Francesco (che a Sassuolo potrebbe essere sostituito
da Iachini), mentre Sabatini non
ha mai nascosto la sua stima per
Bielsa.

Luciano
Spalletti, 56
anni, ultima
panchina allo
Zenit FOTOPRESS

dopo le polemiche per Munoz


unoz e
Barreto: ora il numero uno
no blucerchiato potrebbe soffiare
fiare a
quello rosanero anche lallenatolenatore.

TORINO

Quelli della gavetta


DAversa, Stellone
e Rastelli il top della B
1Nuovi Guardiola? No, ecco gli allenatori che si fanno le ossa
@NickBinda

chiavi del guardiolismo, datevi una calmata. Nelle categorie


inferiori ci sono fior di allenatori che stanno facendo
ladeguata gavetta per presentarsi pronti in Serie A.
Nuovi Sarri crescono e meritano attenzione.
SERIE B Tre nomi su tutti.
Roberto Stellone, ex attaccante anche di Napoli e Toro, ripartito dalla Berretti
del Frosinone e adesso, dopo aver vinto la Prima divisione, ha una squadra lanciata verso la promozione
diretta. Massimo Rastelli,
anche lui ex attaccante, ha
prima portato lAvellino in B
e oggi lha condotto nei
playoff: di lui si dice che sia
luomo scelto dallEmpoli se
Sarri dovesse partire. E poi
Roberto DAversa, centrocampista con trascorsi giovanili nel Milan e tanta B nel

passato, al debutto in panchina dopo aver deciso di fare il


team manager: il Lanciano lha
scelto (senza pentirsi) perch
DAversa sapeva gi tutto della
squadra e non si doveva ambientare su quella panchina. E
gli altri? C curiosit per il modo di lavorare di Nenad Bjelica
allo Spezia, che non ha preparatore atletico e fa correre la
squadra col pallone tra i piedi.
Positivo stato limpatto in B di
Cristiano Scazzola con la Pro
Vercelli, dopo la promozione
della stagione scorsa, cos come piace la nuova veste di
Mark Iuliano, da rude difensore a scrupoloso tecnico.
LEGA PRO A Coverciano sono
rimasti colpiti da Roberto De
Zerbi, bizzarro trequartista giramondo diventato brillante
tecnico a Foggia e studente
modello alla scuola federale.
Tonino Asta era partito dai dilettanti per andare a giocare in
Serie A e adesso in panchina ha
accorciato il percorso, imponendosi in Lega Pro: dopo la
positiva esperienza a Monza,

adesso sta raccogliendo consensi a Bassano. Invece la Reggiana considerata la squadra


che fa vedere il miglior calcio
della categoria e il merito del
brianzolo Alberto Colombo, ex
mediano con tanta serie C sulle
spalle. Molto apprezzato (e
non solo per i risultati) il lavoro di Luca DAngelo allAlessandria, di Beppe Scienza alla Feralpi Sal, di Vincenzo Vivarini
al Teramo e dellex bomber
Giovanni Cornacchini allAncona. E poi Riccardo Maspero,
che dopo aver vinto lEccellenza con il Ciliverghe oggi prova
a portare in B il Pavia.
PRIMAVERA La strada per la A
lunga e spesso comincia dai
giovani, ma poi deve passare
per categorie pi toste. Sono
pronti gli ex campioni del mondo Oddo (Pescara) e Barone
(Modena), oppure Moreno
Longo del Toro. E poi c Simone Inzaghi alla Lazio che, visti i
problemi del fratello, forse un
passaggio in Lega Pro o in B lo
farebbe molto volentieri.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VERONA
Stramaccioni
90%

Altri
10%

Sarri
20%
Ventura
INZAGHI 20%

I VOLTI NUOVI

Nicola Binda

UDINESE
Ventura
50%

MILAN Inzaghi
10%
Montella
10%

In Lega Pro piacciono Asta e De Zerbi. E occhio alla Primavera

CAGLIARI, VERONA, BERGARGAMO La permanenza di Zeman


man
a cagliari legata alla (difficiicile) salvezza. Nonostante il
bel finale di Mandorlini ci soono segnali di usura nel rappFUTURO FIRENZE Le vittorie in porto con la piazza giallo-bl e il preserie hanno corazsidente
zato il rapporto
Setti in
GLI ALTRI
tra la famiglia Deluna fase dii
la Valle e Montel- Piste rossonere:
studio ma il
la. Il tecnico naporapporto poletano ha una con Sinisa anche
trebbe contionticlausola che lo li- Sarri e lallenatore
nuare (possibile
ssibile
bera per 5 milioni del Sassuolo
alternativa Guidoe gli spasimanti
lin). A Bergamo
ergamo
non mancano. Strama verso
Reja ha un
n conLintenzione ritratto fino al 2016
spettare il lungo il rinnovo a Udine.
ma molto dipencontratto, ma a Fi- Atalanta: Reja
der dal finale
nale di
renze laria sem- o Donadoni?
stagione: piace
pre frizzantina.
lidea Donadoni.
REBUS SINISA Dopo aver sfiorato la Juve un anno fa Mihajlovic si RINCORSA STRAMA A Udine
sta ripetendo al meglio, catturan- Andrea Stramaccioni ha vissuto
do attenzioni importanti. Ferrero momenti alterni. A un certoo punto
sa bene che ha scarsissime possi- i Pozzo si erano interrogati sul suo
bilit di trattenere il serbo a fine futuro, ma ora il tempo volge al
legame. Cos ha provato a contat- bello. Nei giorni scorsi il tecnico
tare Di Francesco. incuriosito ha cominciato a concordaree con la
dallex atalantino Colantuono e propriet le mosse per la prossima
rossima
potrebbe pensare anche al clamo- stagione. E sul tavolo c la proporoso ritorno, quello di Iachini. sta di rinnovo per due stagioni.
gioni.
Singolare la sfida con Zamparini
RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri
20%

PIOLI

Mandorlini
70%

Guidolin
30%

Di Francesco
30%
VENTURA

STRAMACCIONI

MANDORLINI

Roberto DAversa, 39 anni,


al Lanciano dal 2014 LAPRESSE

Massimo Rastelli, 46 anni,


allAvellino dal 2012 LAPRESSE

Roberto Stellone, 37 anni,


al Frosinone dal 2012 LAPRESSE

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Panchine in ballo R LEuropa


POCHI CAMBI
REAL, CITY, PSG
GLI UNICI DUBBI
IL BORUSSIA
TIENE KLOPP

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

ATLETICO MADRID
Simeone
100%

BARCELLONA
Luis Enrique
90%

Altro
10%

REAL MADRID

Altro
10%

BAYERN
Ancelotti
50%

BORUSSIA
Guardiola
100%

Klopp
70%

Altro
30%

Klopp
10%

Zidane
30%
SIMEONE

LUIS ENRIQUE

GUARDIOLA

ANCELOTTI

KLOPP

E se Ancelotti-Real finisse?
Carlo intanto parla col City
1LEuropa delle big sceglie la stabilit in panca, ma se salta Pellegrini
a Manchester pu scattare il domino: ai Blancos idee Zidane o Klopp

QUI SPAGNA La scala di possibilit che va da certezza a incertezza delineata: lAtletico Madrid ha rinnovato il contratto di
Simeone fino al 2020. Cosa rilevante per il club madrileno, ma
anche per il mercato europeo,
visto che il Cholo era uno dei
pezzi pi quotati e appetiti. Luis
Enrique, in bilico a gennaio, ha
rinsaldato le viti della propria
panchina con vittorie in serie,
lultima domenica nel Clasico,
ed in corsa per il triplete Liga, Champions e Coppa del Re.
Unica, remota, possibilit che
Lucho venga licenziato, larri-

vo di un nuovo presidente in
estate elezioni anticipate con
altre idee. Solido anche Nuno
Espirito Santo al Valencia: sta
svolgendo un gran lavoro e ha
portato il Valencia al terzo posto. Situazione opposta al Real.
Carlo Ancelotti a Madrid sta benissimo. A Valdebebas ha trovato una seconda casa, ma vanno
considerate due situazioni: se il
Madrid non dovesse vincere la
Liga, o la Champions (pericolosi
quarti di finale con lAtletico),
Florentino Perez difficilmente
resister alla tentazione di mandar via lallenatore un anno prima che finisca il suo contratto.
La seconda variabile legata ad
Ancelotti: non da escludere
che anche vincendo, Carletto
possa togliere il disturbo, stufo
di una situazione di costante
critica e con unatmosfera tanto
volubile che i 4 trofei vinti nel
2014 mai successo nella storia
del Madrid sembrano appartenere al secolo scorso. In caso di
addio, due soluzioni: la promozione di Zinedine Zidane dal
Castilla, la seconda squadra del
Real impegnata in terza serie, o
la chiamata di Jurgen Klopp,

ARSENAL

CHELSEA

Boldrini-Grandesso-Ricci

adrid-Manchester-Parigi: la rotta dei possibili grandi cambiamenti delle panchine europee chiama in causa club importanti.
Real, Manchester City e Psg potrebbero infatti cambiare guida
al termine della stagione. Il resto dello scenario allinsegna
della stabilit, anche se nel calcio mai escludere i colpi di scena.

1 Carlo Ancelotti, 55 anni, dal 2013 al Real con il quale ha vinto nel 2014 la decima Champions del club
spagnolo 2 Manuel Pellegrini, 61, anni, al City dal 2013 3 Jurgen Klopp, 47 anni, al Dortmund dal 2008

LIVERPOOL
Rodgers
100%

Altro
10%

MANCHESTER CITY
Ancelotti
50%

Pellegrini
20%
WENGER

MOURINHO

Mourinho
100%

Wenger
90%

Altro
10%

RODGERS

PELLEGRINI

MANCHESTER UNITED
Van Gaal
Altro
90%
10%

uno che per Perez ha definito


allenatore da ragazzini non
pi di un anno fa.
QUI INGHILTERRA Le vicende
del Real sintrecciano con quelle
del City, dove Manuel Pellegrini
ha solo una carta per restare:
vincere la Premier. Il candidato
alla successione Ancelotti e ci
sono gi stati contatti. Lallenatore italiano piace perch un
vincente, ha esperienza internazionale, ha gi lavorato in Inghilterra e nel Regno Unito gode
di ottima stampa. Lalternativa
era rappresentata da Simeone,
ora blindato dallAtletico. Loutsider Klopp. Sullaltra sponda
di Manchester, Van Gaal non rischia: lolandese potrebbe saltare solo in caso di mancata qualificazione in Champions. Wenger
allArsenal e Rodgers al Liverpool sono solidi, mentre Mourinho
prolungher il contratto.
QUI FRANCIA Il Psg in corsa
su quattro fronti (campionato,
Champions, Coppa di Lega e
Coppa di Francia). Laurent
Blanc, che ha rischiato in inverno, appare pi stabile, ma il suo
rapporto controverso con la
propriet non esclude colpi di
scena. Se dovesse salutare, il
nome pi gettonato quello di
Rafa Benitez. Il Monaco viaggia
a vele spiegate con Jardim,
mentre nel Marsiglia situazione
open: Bielsa ha un contratto fino al 2016, ma a fine stagione si
faranno i conti.
QUI GERMANIA Guardiola resta alla guida del Bayern fino al
2016. Klopp ha prolungato il
contratto con il Borussia Dortmund fino al 2018, ma unofferta indecente, firmata Real o
Manchester City, potrebbe rimettere tutto in discussione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PSG
Blanc
45%

Altro
5%

Mancini
10%

Klopp
20%

VAN GAAL

Benitez
40%
BLANC

GLI EMERGENTI

Da Jardim a Schmidt, le star della panchina che verranno


1Espirito Santo fa

miracoli a Valencia
con 5 sistemi diversi
Fournier maestro
dei giovani a Lione
Alex Frosio
Twitter @alexfrosio

solo una questione di tempo. Poi, lavoro sul campo,


risultati e un po di buona
pubblicit - che in questi casi
pu essere determinante - costituiranno la nuova ondata
sulle grandi panchine dEuro-

pa. E non difficile individuare


chi finir per occuparle.
IN SPAGNA A proposito di buona pubblicit, non difficile
pensare a Leo Jardim e Nuno
Espirito Santo: portoghese, come il gran visir del calcio mondiale, Jorge Mendes. stato il
superprocuratore a sistemare il
primo sulla panchina del Monaco - portato ai quarti di
Champions anche senza i rubli
di Rybolovlev, la Juve dir se
pu andare oltre - e il secondo,
ex portiere e primo assistito
della poi stellare carriera di
Mendes su quella del nuovo Valencia di Peter Lim, che oggi
terzo in Liga davanti allAtletico Madrid giocando con cinque

sistemi diversi. Risultati, dunque, oltre che buoni sponsor.


Sulla penisola iberica ci sono
altri due tecnici da tenere docchio. Lopetegui si spostato
dallUnder 21 spagnola campione dEuropa al Porto, solitamente rampa di lancio verso
campionati pi prestigiosi, e i
quarti di Champions aiutano.
In Europa ha invece gi vinto
Unai Emery: il suo Siviglia
campione di Europa League
gioca un calcio fresco e veloce,
lui invece piaceva al Milan prima di Inzaghi e ha solo sbagliato una scelta, quando si fece ingolosire dai soldi dello Spartak
Mosca nel 2012.
GLI ALTRI La panchina pi am-

1 Nuno Espirito Santo, 41 anni,


Valencia 2 Leonardo Jardim,
40 anni, Monaco 3 Unai Emery,
43 anni, Siviglia 4 Roger
Schmidt, 48 anni, Leverkusen

bita di Spagna potrebbe andare


a Zidane - per fargli guidare il
Real Madrid B hanno anche
cambiato le regole sul patentino da allenatore - che lestate
scorsa disse no al Bordeaux. I
Girondins, allora, si sono rivolti a Willy Sagnol, ex c.t. dellUnder 21, che proprio in questi giorni con Zidane e altri tecnici francesi andato a scuola
da Guardiola, al Bayern. Il suo
Bordeaux sesto e ha da poco
battuto il Psg. Poco sotto c il
St. Etienne di Christophe Galtier, un altro da tenere docchio. Da quelle parti passato
un certo Rudi Garcia, lex difensore gi stato accostato a
Newcastle e Udinese in passato. Ma in Ligue 1 chi sta met-

tendo tutti in fila Hubert


Fournier, che stupisce con i giovani del Lione: ha un ingaggio
basso (non arriva al milione) e
ama il calcio inglese. Facile
pensarlo, un giorno, al posto di
Wenger. Oggi fa meglio del Psg
miliardario e del Marsiglia di
Bielsa. Lallievo prediletto del
Loco Jorge Sampaoli: il c.t.
del Cile non pi giovanissimo
(55 anni) ma potrebbe presto
giocarsi una chance in Europa.
Con la U de Chile impressionava il suo pressing, simile a quello applicato al Salisburgo da
Roger Schmidt, ora trapiantato
con buon successo a Leverkusen. Qualcuno ha detto nuovo
Klopp?
RIPRODUZIONE RISERVATA

Nazionale R

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

A TU PER TU

CONTENUTO
PREMIUM

Stoichkov
1

1 Stoichkov alza con Ronald Koeman la coppa Campioni vinta col Barcellona nel 92
contro la Samp. 2 Il gol su punizione di Hristo alla Germania nei Mondiali del 94: vittoria
per 2-1 e Bulgaria in semifinale 3 Una chiacchierata con Vieri agli Europei del 2004 AP/AFP

UNO ALLA BAGGIO


NON E PI NATO
NEANCHE DA VOI
L'IDENTIKIT

Fabio Licari

HRISTO
STOICHKOV

D.

NATO A PLOVDIV (BULGARIA)


IL 8 FEBBRAIO 1966
RUOLO ALLENATORE
ULTIMA SQUADRA CSKA SOFIA

Stoichkov col Pallone doro


Hristo Stoichkov un allenatore
di calcio (ora commentatore) e
un ex calciatore pluridecorato.
Ha vinto il Pallone doro nel 1994
quando stava nel Barcellona. Coi
blaugrana ha giocato dal 1990 al
95 e dal 96 al 98 e ha vinto
tutto: 4 Liga, 1 coppa Campioni, 2
Supercoppa Uefa e 1 coppa delle
Coppe, 4 Supercoppe e 1 coppa
di Spagna. In mezzo ha militato
nel Parma, unico suo club
italiano. Ai suoi inizi col Cska
Sofia vinse 3 scudetti, 1
Supercoppa e 4 coppe di
Bulgaria. Poi ha girato il mondo
vincendo, tra laltro. anche la
Major League col D.C. United.

INVIATO A FIRENZE

C., cio dopo Hristo, non pi stata la


stessa Bulgaria. La generazione di
Hristo Stoichkov, e di Kostadinov,
Letchkov, Yankov, Balakov, aveva incantato il
mondo, liquidato addirittura la Germania a
Usa 94, e poi aveva sbattuto sul pi bello, in
semifinale, proprio contro lItalia. Perch Dio
quel giorno non era stato bulgaro, aveva detto il Pallone doro riferendosi a un presunto
rigore non dato. Da allora appena due fasi finali agli Europei 1996 e 2004 (altro stop contro lItalia), sempre out nei gruppi, e poca gloria. Per Sofia non mai stata terra di conquista per gli azzurri: cinque sfide, tre sconfitte,
due pari con Lippi e Prandelli. E anche sabato
sar dura per voi: abbiamo una squadra giovane, un c.t. al debutto, tanta voglia di lottare e
fare bella figura, perch con lItalia sempre
la partita della vita, dice al telefono da Barcellona, parlando italiano, inglese, spagnolo,
portoghese, napolitano... e ridendo forte.

Non pi nata una generazione allaltezza della


sua: perch?
Se guarda lItalia non tanto diverso: uno come Roberto Baggio non pi nato neanche da
voi. E con lui tutto quel gruppo di grandi giocatori, da Dino Baggio ad Albertini, da Zola a
Conte. Vediamo quanti riusciranno a vincere il
Pallone doro come Baggio e Cannavaro e
quanti bulgari riusciranno a entrare tra i primi
50. Purtroppo i tempi sono cambiati, ci sono
troppi stranieri nelle squadre e i giovani non
hanno pi spazio.
Come si corre ai ripari?
Facendoli lavorare duro e in silenzio, senza
parlarne sui giornali: il modo pi veloce. Ne
ho visti troppi con qualit perdersi per strada,
guadagnare troppo, fare pubblicit alle auto....

BULGARIA-ITALIA, LA PAROLA
DI... HRISTO: CONTE IL VOSTRO
PLUS, UN VINCENTE, MA PER VOI
SABATO SAR DURA. I GIOVANI?
PIU LAVORO, MENO PUBBLICIT

Colpa di chi?
Di un sistema che ti porta ad avere tanti giovani in prima squadra senza che possano
giocare. Di troppi soldi che si spendono e che
circolano. Di ragazzi schiacciati dallo stress
che non si divertono pi. E non riguarda soltanto lItalia: pensi allultimo Mondiale, alla
crisi del Brasile, al fallimento della Spagna.
In Italia abbiamo un record: appena il 34% di
giocatori selezionabili in Nazionale. Soltanto
lInghilterra messa peggio e infatti...
Per avete Conte, che un plus. Me lo ricordo
da calciatore, troppo forte. Lavorava come un
matto e giocava sempre e soltanto per la squadra, mai per lui: anzi, alle sue grandi prestazioni di solito corrispondevano grandi partite
dellItalia.
E da allenatore?
In campo era disciplinato, aveva carattere e
spirito vincente: soltanto cos in panchina sei
un grande organizzatore. Trasmette queste
doti ai suoi. In pi conosce molto bene il calcio
italiano ed un vincente, si visto alla Juve. Non credo che lItalia possa stare a
lungo senza vincere niente.
Sono arrivati altri oriundi, Eder e
Vazquez, ed stata polemica.
Non capisco. Che siamo nati in
Brasile o Spagna, siamo esseri
umani, e se la mia famiglia viene
dallItalia giusto che possa giocare per lItalia. Qual il problema?
Non capisco le critiche.
Com la nuova Bulgaria?
Ha ottimi giocatori. I migliori sono i due centrocampisti che giocano in Russia: Milanov del Cska Mosca e Popov del Kuban. In nazionale giocano tutti con un
grande cuore per
quella maglia.

Chocev, nel Palermo, non ha avuto finora molto


spazio.
Viene dalla mia accademia in Bulgaria. disciplinato, forte mentalmente. Ha avuto qualche problema perch non capisce bene litaliano, ma ha qualit. Dategli tempo: lavora per
90 in mezzo al campo, senza fermarsi mai. Ha
spirito. Per me potrebbe anche giocare sabato.
Sa che lItalia non ha mai vinto in Bulgaria. Perch?
Paura? Noi vogliamo continuare con questa
tradizione....
Come gioca la Bulgaria?
Non mi chieda il modulo. Si gioca in undici, e
dopo uno sta a destra, uno a sinistra, uno fa il
portiere, ma ci sono comunque undici uomini
che corrono e lottano. Tipo: si parla di 3-5-2,
ma poi in fase difensiva questo modulo diventa
5-3-2 o 5-4-1, e pochi capiscono veramente il
lavoro tattico dellallenatore per preparare i
giocatori al doppio ruolo e coprire cos tutte le
zone del campo.
Finora il gruppo europeo non andato molto bene per la Bulgaria, che al quarto posto.
Abbiamo perso punti importanti, k.o. con la
Norvegia, pari in casa con Malta, punti che
non tornano pi. Italia e Croazia saranno prima e seconda, noi possiamo insidiare la Norvegia per il terzo posto e i
playoff. Ma per recuperare
dobbiamo cominciare dallItalia.
Cosa sta succedendo in Bulgaria?
Non so, da tempo non vivo l
ma a Miami con la famiglia.
Faccio il commentatore per
una catena messicana, e sto
benissimo.
Tanti campioni dellEst, da Boniek a Savicevic a Suker, sono
diventati presidenti. Lei ci pensa?
Non parlo con la federazione
bulgara e non mi piace tornare
in Bulgaria adesso.
Cosa le piace dellItalia?
Ho visto il vostro Verratti:
bravissimo, grande qualit,
lotta. Il migliore dei giovani,
pu fare la storia un giorno.

CHE DOLORE IL
PARMA, C CHI HA
VOLUTO
GUADAGNARCI
SUL PARMA
LA SUA EX SQUADRA

VERRATTI
BRAVISSIMO E
LOTTA, UN GIORNO
FAR LA STORIA

Verratti e il Paris Saint Germain hanno impressionato, ma


in Champions c anche la Ju- SU MARCO VERRATTI
IL MIGLIORE DELLITALIA
ventus.
Bella squadra, forte. Con il
Monaco non sar facile, i francesi hanno
vinto a Londra con lArsenal, c anche il
mio connazionale Berbatov. Sono tutte
grandi squadre, nessun risultato scontato: il Real Madrid non avr vita facile con
lAtletico come si visto nella Liga, il Psg
far sudare il Barcellona.
Stupito da quello che sta succedendo al suo
Parma?
Un dolore immenso. Non
avrei mai voluto vedere il
Parma ridotto cos, penso
alla gente, ai tifosi. Sono
stato l un anno soltanto ma sono cresciuto e
ho avuto tanti amici:
il cavalier Tanzi aveva creato una grande squadra che ha
vinto anche in Europa. Cera un allenatore come Scala,
cerano Mussi, Benarrivo, Dino Baggio, Minotti, Zola,
Crippa, Apolloni... Che
squadra. Purtroppo c
gente che ha voluto guadagnare soldi a spese del
club.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Nazionale R Il protagonista
Mirko Graziano

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

ULTIME E ARBITRO

La leggerezza
dell essere
Verratti:
Pressione?
Macch...

INVIATO A FIRENZE

Italia nelle mani di Marco Verratti, uno dei pochi


azzurri a uscire bene dal
disastroso mondiale brasiliano.
Sofia lesame di laurea per il
regista del Paris Saint Germain,
la prima concreta occasione di
mettere la freccia nei confronti
di Pirlo e De Rossi. Lo stesso
Conte ha parlato chiaro nel primo giorno di ritiro: Marco
avr la possibilit di dimostrare
veramente di poter prendere in
mano le redini di questo centrocampo. LEuropeo ancora
lontano e, ad esempio, nel giugno del 2016 Pirlo avr 37 anni.
Insomma, il c.t. azzurro non
vuole correre rischi e allappuntamento francese vuole arrivare ben coperto ovunque, soprattutto in regia. E l, davanti
alla difesa, lerede designato
appunto il 22enne gioiellino
abruzzese. La prima chance
sua, ma va colta al volo, anche
perch Conte pu sempre disporre di ulteriori alternative,
fra laltro piuttosto affidabili e
rodate: parliamo di De Rossi e
soprattutto di Marchisio, alloccorrenza solido vice Pirlo in
bianconero. Non avverto pressioni - dice Verratti -, non mi d
nessun fastidio sentir parlare di

Dubbio difesa
Antonelli
o Pasqual?
C Skomina
INVIATO A FIRENZE

ncora la coppia ZazaImmobile negli esperimenti criptati di


ieri a Coverciano. Conte ha
continuato a provare la squadra per la Bulgaria, cambiando per una pedina, sulla fascia sinistra, dove Antonelli
stato preferito a Pasqual. Di
sicuro c ancora qualche
dubbio, ma la squadra quasi fatta con il blocco Juve in
difesa, Verratti play, Marchisio e Candreva mezzali. Anche lavoro in palestra e scatti
ieri al centro tecnico.

1In Bulgaria avr lItalia in mano, ma


in Nazionale ogni partita un esame.
Spero di essere il simbolo del nostro
ricambio generazionale

prova di maturit: quando sei


in Nazionale ogni partita un
esame.

sponsor: Per me, Marco il miglior centrocampista italiano,


uno dei pi bravi a livello europeo. Dal 2012, lazzurro ha
messo in bacheca due titoli
francesi, altrettante Supercoppe di Francia e una Coppa di Lega. Ma a pesare di pi sono le
23 presenze in Champions League da protagonista, e il recente accesso ai quarti con in mano
il prestigioso scalpo di Mourinho. Giocare gare importanti - continua Verratti - d molta
sicurezza. Il ragazzo ha tutto
per proseguire la tradizione dei
grandi registi azzurri legati alle
imprese pi importanti: vedi
De Sisti, Antognoni, Giannini,
Albertini e naturalmente Pirlo.
E grande il rispetto che Verratti
nutre per lo juventino, uno che
non si sostituisce tanto facilmente. Il titolare oggi resta lui,
io ancora devo guadagnarmelo
il posto. Magari potremmo giocare insieme qualche volta, in

BABY, MA ESPERTO... A Verratti


le gambe non tremano. Spavaldo al punto giusto, magari ancora un po incosciente, comunque forte di unesperienza internazionale rarissima per un
classe 1992. Ibra il suo grande

COS A SOFIA
3-5-2

BUFFON
BARZAGLI

BONUCCI

CANDREVA
DARMIAN

CHIELLINI

MARCHISIO

VERRATTI

ZAZA

PASQUAL
(Antonelli)

IMMOBILE
GDS

Marco Verratti, 22 anni,


col ct Conte. In basso a
sinistra in palleggio GETTY

RDal punto di vista

mezzo al campo sono pronto a


coprire pi ruoli. Detto questo,
io mi sento gi un giocatore importante, da Nazionale, e sarebbe bello se diventassi il simbolo del ricambio generazionale. Sofia una buona occasione: Trasferta storicamente
difficile, ma siamo lItalia, non
dimentichiamolo mai.

tattico, Conte
il miglior
allenatore che
abbia mai avuto

RVedo bene

DICHIARAZIONE DAMORE Di
sicuro, Conte il tecnico ideale
per un giovane forte e ambizioso, so cosa vuole da me il mister. Mi sta facendo capire tante
cose, e dal punto di vista tattico
il miglior allenatore che abbia
mai avuto. Chiusura dedicata
alla Champions: Mi piacerebbe una finale Psg-Juve, i bianconeri possono davvero andare
fino in fondo. Per quanto ci riguarda, la nostra fiducia salita moltissimo dopo il confronto
con il Chelsea.

i bianconeri: spero
che la finale
di Champions
sia Psg-Juventus

RIPRODUZIONE RISERVATA

AMARCORD

Ciak azzurri: grandi registi, grandi film


1

ARBITRA SKOMINA Il capo


degli arbitri Collina ha designato un arbitro top per Bulgaria-Italia: lo sloveno Damir Skomina. Due i precedenti con gli azzurri e recent i : h a d i r et to I t a l i a Lussemburgo
1-1
(amichevole 2014) e ItaliaDanimarca 3-1 (qualificazioni Brasile 2014), sventolando un rosso a Osvaldo.
VIDEO STUDIO In mattinata
Conte ha fatto vedere alcuni
video della Bulgaria, anche
se di sicuro qualcosa cambiato perch il c.t. Penev
stato esonerato per scarsi risultati e al suo posto in panchina c Petev.
PAROLE EDER Qualche problema allo staff lha creato ieri Eder parlando con un giornale brasiliano e criticando
Mancini (Ha detto stupidaggini) relativamente agli
oriundi: le interviste extra
conferenza non sono permesse. Anche Vazquez dovr
aggiornare il suo profilo
twitter dov ancora scritto
futbolista argentino...
f.li.

TACCUINO
FIRENZE Anche per oggi cambio
di programma: porte chiuse di
mattina, poi 20 per la stampa nel
pomeriggio. Domani allenamento
e partenza in charter per Sofia:
sabato Bulgaria-Italia, ore 20.45
(21.45 ora locale). La notte stessa,
dopo la gara rientro a Torino,
dove la Nazionale rester fino a
marted 31, quando si giocher
Italia-Inghilterra (amichevole allo
Juve Stadium, 20.45).

I 26 CONVOCATI
1 Giancarlo De Sisti, 72 anni 2 Giancarlo Antognoni, 59 3 Giuseppe Giannini, 49 4 Demetrio Albertini, 43 5 Andrea Pirlo 35. Carrellata di registi azzurri AP/BARTOLETTI/FORTE

1Da De Sisti a Pirlo, passando per

Antognoni, Giannini e Albertini: dal 1968


in poi, stato un percorso mai banale

Massimo Cecchini
INVIATO A FIRENZE

eggiolone con nome scritto sulla spalliera, megafono in mano, a volte sciarpa bianca per regalarsi una visibilit particolare. Cos liconografia pi tradizionale ha fatto
incagliare i registi nel nostro
immaginario, anche se poi le
differenze - a guardare bene sono gigantesche. Ci sono registi da Oscar hollywoodiano, altri invece da Palma dOro oppure da Leone veneziano e Orso berlinese, altri ancora - pi

dessai - in stile Sundance Film


Festival. Tutti unici e tutti diversi nella ricerca del capolavoro di quipe. Il calcio invece,
pur mutuando nome e funzione, racconta profili di registi
con poche, ma simili caratteristiche: ottima tecnica, eccellente visione di gioco, carisma
quanto basta e - con levoluzione del gioco - presenza a tutto
campo, capacit dinterdizione
e, se possibile, qualche gol in
dote. Sotto tali punti di vista
Marco Verratti prova ad inserirsi in un percorso storico che,
dallEuropeo 1968 (vinto) in
poi, ha consegnato la Nazionale

italiana a giocatori mai banali,


anzi cos intelligenti da potersi
a volte addirittura dividere i
compiti con altri creativi.
DE SISTI E IL CAPITANO Basti
pensare a Giancarlo De Sisti,
che guidava il gruppo azzurro
sapendo convivere col genio
pi marcatamente offensivo di
Gianni Rivera, uno che nellItalia aveva esordito a 18 anni per
poi segnarvi 14 gol. De Sisti,
che pure ha conosciuto la Nazionale maggiore solo a 24
anni, ha vinto lEuropeo del
1968 prendendo il posto - nella
finale ripetuta contro la (ex)
Jugoslavia - di un altro calciatore dal piede sapiente, Antonio
Juliano, che visse nella sua ombra anche due anni dopo, quando il Mondiale messicano ci regal un secondo posto entrato
nella leggenda. Se De Sisti ha

avuto il cuore diviso tra Fiorentina e Roma, proprio queste due


squadra hanno fornito alla Nazionale altri due totem. Prima
venuta lepoca di Giancarlo Antognoni, sovrano viola. Esordio
a 20 anni da predestinato e
quindi 7 reti in 73 presenze,
santificate da una vittoria mundial (1982) e uno spettacolare
quarto posto in Argentina 1978.
DAL PRINCIPE IN POI Quindi
c stata lepoca pi controversa
del Principe, al secolo Giuseppe
Giannini, che si affacciato nella Nazionale maggiore a 22 anni, sfiorando soltanto il sogno
del Mondiale casalingo del
1990. Non ci sono state notti interamente magiche neppure
per Demetrio Albertini, che pure - esordendo a 20 anni in azzurro - ha avuto per oltre dieci
anni la regia di un gruppo az-

zurro vice campione nel mondo


(1994) e in Europa (2000). Dopo di lui, il regista per antonomasia stato Andrea Pirlo, in
Nazionale A dallet di 23. Per
lui stato azzurro il cielo sopra
Berlino nel 2006 e un po meno
quello su Kiev nellEuropeo del
2012. Certo, il suo ciclo non
ancora finito ma il c.t. Conte dice che in quel ruolo la coperta
lunga. Ci sono anche De Rossi,
Marchisio, Montolivo e ora Valdifiori. Si vedr. In questo giro
tutti per il momento sono dietro
a Verratti che, Rivera a parte,
come precocit azzurra ha battuto tutto il pantheon calcistico
che abbiamo raccontato grazie
a una rincorsa cominciata gi
nel 2012, a 19 anni. Anche per
questo, in fondo, ci aspettiamo
che i ciak della sua regia producano stagioni di capolavori.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PORTIERI Buffon (Juve), Sirigu


(Psg), Marchetti (Lazio)
DIFENSORI Barzagli, Bonucci,
Chiellini (Juve), Ranocchia (Inter),
Moretti (Torino)
CENTROCAMPISTI Florenzi
(Roma), Valdifiori (Empoli),
Verratti (Psg), Marchisio (Juve),
Parolo e Candreva (Lazio),
Bertolacci (Genoa), Soriano
(Samp), Cerci (Milan), Pasqual
(Fiorentina), Darmian (Torino),
Antonelli (Milan)
ATTACCANTI Zaza (Sassuolo),
Gabbiadini (Napoli), Pell
(Southampton), Immobile
(Borussia Do.), Vazquez
(Palermo), Eder (Samp)

SITUAZIONE GRUPPO H
PROSSIMO TURNO (sabato 28):
Azerbaigian-Malta (ore 18),
Croazia-Norvegia (18) e BulgariaItalia (20.45). CLASSIFICA Croazia
e Italia punti 10; Norvegia 9;
Bulgaria 4; Malta 1; Azerbaigian 0.

Mondo R Amichevoli internazionali

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Podolski, gol e sorrisi


La Germania lo rianima

FRANCIA-BRASILE

1I campioni del mondo perdevano con lAustralia: linterista pareggia


Tanti esperimenti per Lw, la difesa si fa infilare da Troisi, ex Atalanta
Pierfrancesco Archetti

erviva pi a lui che alla


Germania e dopo il gol, il
48 in 122 gare in nazionale, Lukas Podolski ha aperto
il sorriso come dicono faccia
anche a Milano, ma raramente
in campo. Il campione del mondo interista non segnava dal 9
dicembre scorso doppietta al
Galatasaray in Champions, con
lArsenal per Joachim Lw
lo ha chiamato ugualmente,
perch per dieci anni ha dato
tanto alla Nazionale, anche il
suo cuore, e io sono sicuro delle
sue qualit. E anche se Oliver
Bierhoff ha raccontato che
lInter stata una scelta sbagliata, perch Lukas sapeva di
trovare una squadra non brillante, adesso lattaccante potrebbe tornare in Italia con
qualche certezza in pi sul suo
momento. A volte basta un solo
gol con cui supera Voeller e
Klinsmann, quarto fra i marcatori di tutti i tempi per fargli
cambiare umore, ma Podolski,
dopo aver infilato il 2-2 con un
tocco su assist di Schrrle, ha
avuto altre due chance. Un tiro
alto e una puntata fuori di poco. Tutto serve per ritrovare fiducia.
FATICA TEDESCA Meno contento del pareggio il Bundestrainer, daltronde oppone i
suoi esperimenti alla voglia
quasi adolescenziale degli australiani, sempre di corsa e
sempre allattacco, a costo di
pacchiani errori. I campioni
dAsia si prendono gli applausi
davanti ai campioni del mondo,
fermati sul pari a Kaiserslau-

Deschamps-Dunga
A Parigi di scena
la rivincita del 98

Lukas Podolski,
29 anni, ride dopo
il gol segnato
allAustralia, su
assist di Schrrle
che gli va
incontro AFP

Davide Longo

tern. Lw dice che ci sono state situazioni di difficolt, per


inevitabile che lui per primo
avesse delle cautele in vista della partita di domenica contro la
Georgia. Problemi per ci che
pu succedere a Tbilisi? Anche
s, perch i tedeschi sono terzi
nel loro girone dopo aver perso
con la Polonia e pareggiato in
casa con lIrlanda, un leggero
malessere esiste anche se, come pensano i frequentatori del
calcio europeo, sar difficile
vedere un torneo senza la Germania.
GIOCHI TATTICI In attesa di
sciogliere le euroincognite,
Lw si fa attirare dai giochetti
tattici che tanto lo incantano,
vara una difesa con tre centrali
simil guardioleggiante, pi che
un classico 5-3-2 senza possesso di stampo italiano, sistema
che pure gli piace. Ma i tedeschi, con il rientrante Badstuber al centro della retroguardia
accanto a Hwedes e Mustafi, si
fanno infilzare spesso soprattutto sulla destra, settore di

competenza dellex doriano.


James Troisi, ex Atalanta, un
diavolo che brucia i rivali: inzucca di testa l1-1, piglia il fallo che porta al sorpasso con una
morbida punizione di Jedinak.
Prima e dopo ci sono molte occasioni per gli australiani: fra
tutte un palo di Lekie che sarebbe stato il 3-1, quando i bianchi
erano tornati a 4. La Germania
invece gigioneggia soprattutto
a met primo tempo, con Reus
e Gtze punte non troppo vere.
Il biondo del Borussia apre i
giochi deviando una ripartenza
di Khedira, poi spreca anche sui
regali degli australiani, prima
di venir sostituito da Podolski.
DOPPIO SILENZIO Attimi di
commozione prima del via per
il silenzio in onore di Wolfram
Wuttke, ex nazionale scomparso a 53 anni lo scorso primo
marzo, e poi per un secondo
minuto, in memoria della vittime dellincidente aereo di marted in Francia, con molte vittime tedesche.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GERMANIA

AUSTRALIA

PRIMO TEMPO 1-1


MARCATORI Reus (G) al 17, Troisi
(A) al 40 p.t. ; Jedinak (A) al 5,
Podolski (G) al 36 s.t.
GERMANIA (3-1-4-2)
Zieler; Mustafi, Hwedes, Badstuber
(dal 1 s.t. Rudy); Khedira (dal 19 s.t.
Kramer); Bellarabi (dal 19 s.t.
Schrrle), zil, Gndogan, Hector;
Gtze (dal 28 s.t. Kruse), Reus (dal
28 s.t. Podolski). PANCHINA
Weidenfeller, Boateng, Hummels,
Kroos, Mller, Schweinsteiger.
ALLENATORE Lw.
AMMONITI nessuno
AUSTRALIA (4-3-3)
Ryan; Franjic, DeVere, Wilkinson (dal
33 s.t. Wright), Davidson; Milligan
(dal 24 s.t. Mooy), Jedinak, McKay;
Burns (dal 17 s.t. Oar), Leckie, Troisi
(dal 43 s.t. Juric).
PANCHINA Federici
ALLENATORE Postecoglou
AMMONITI nessuno
ARBITRO Oliver (Inghilterra)
NOTE spettatori 47. 106

VERSO EURO 2016

Russia, in Montenegro
Capello non pu sbagliare
Spareggio Spagna-Ucraina
Fabio Licari
INVIATO A FIRENZE

lla fine passeranno probabilmente tutte le


grandi
traballanti,
Olanda, Spagna, Germania,
Russia, Svezia, Belgio, perch
la qualit poi prevale, e perch
una fase finale a 24 lascia per
strada pochi distratti. Ma con
quello che sta succedendo sarebbe stato interessante un Europeo a 16: sai che sorprese. In
pochi sembrano sicuri di un
posto, forse Repubblica Ceca,
Slovacchia e Inghilterra soltanto. Ma passano le prime
due dei 9 gruppi, la miglior
terza e le 4 vincenti dei playoff
tra le altre terze: come fallire?

GRUPPO A Prendi lOlanda, semifinalista mondiale. Dal Brasile non si ritrova pi, lItalia
lha castigata in amichevole,
ora le manca anche Robben: e
sabato ad Amsterdam non pu
pi permettersi passi falsi contro la Turchia o sono guai (sfida calda affidata al tedesco
Brych). Mentre Repubblica
Ceca (a punteggio pieno) e

Didier Deschamps, 46 anni, c.t. francese. A destra Dunga, 51 AFP

Islanda (in Kazakistan) possono allungare. Il calendario offre per agli oranje il ritorno in
casa con le fuggitive in autunno. Classifica (prime pos):
Repubblica Ceca 12; Islanda 9;
Olanda 6; Turchia 4.
GRUPPO B Soffrono le due reduci dal Mondiale ma la giornata pare favorevole: Andorra
e Cipro non dovrebbero impensierire pi di tanto la Bosnia e la meglio giovent del
Belgio. In pi Israele-Galles toglier punti alle prime. E il 31
c Israele-Belgio che dar
molte risposte in un gruppo
ancora poco chiaro. Classifica: Israele 9; Galles 8; Cipro 6;
Belgio 5.
GRUPPO C Come i cugini della
Repubblica Ceca, gli slovacchi
hanno sempre vinto: non si vede come domani il Lussemburgo possa fermare la striscia positiva. Invece Spagna-Ucraina
gi un playoff per il secondo posto, laltra supersfida della giornata: la grande occasione di Morata. Classifica: Slovacchia 12; Spagna e Ucraina
9; Macedonia 3.

GRUPPO D lora di una scossa


per la Germania campione dopo aver perso in Polonia e pareggiato in casa con lIrlanda:
in Georgia servono tre punti
per approfittare dello scontro
diretto Irlanda-Polonia, visto
che la Scozia allungher contro Gibilterra. Classifica: Polonia 10; Germania, Scozia e
Irlanda 7.
GRUPPO E Il gruppo pi debole
e che lInghilterra, a punteggio
pieno, sembra aver gi ammansito: la Lituania a Wembley un altro set-ball, anche
se Slovenia e Svizzera dovrebbero resistere al ritmo contro
San Marino ed Estonia. A giu-

LA CRISI

I punti della Russia


nel gruppo G: la squadra
di Fabio Capello terza,
ma lAustria capolista
distante 5 lunghezze

gno, poi, Slovenia-Inghilterra.


Ma prima lamichevole con gli
azzurri. Classifica: Inghilterra 12; Slovenia, Svizzera e Lituania 6.
GRUPPO F Impegnata a Bucarest contro le Far Oer, la Romania vede la fuga, approfittando
anche di Nord Irlanda-Finlandia e soprattutto di UngheriaGrecia, con gli ospiti ancora a
quota 1 e in cerca di riscatto
dopo laddio di Ranieri. Classifica: Romania 13; Nord Irlanda 9; Ungheria 7; Finlandia 4.
GRUPPO G Rischia in Montenegro la Russia di Capello,
piuttosto indietro in classifica:
sarebbe una beffa ospitare il
Mondiale 18 e non partecipare allEuro 16. Anche perch
Austria e Svezia non dovrebbero aver problemi con Liechtenstein e Moldova. E perch a giugno poi c RussiaAustria. Insomma tutto in 180
per Capello. Classifica: Austria 10; Svezia 6; Russia e
Montenegro 5.
GRUPPO I Da decifrare, con la
Serbia che s inguaiata per la
storiaccia del drone nella partita con lAlbania e la conseguente penalizzazione di tre
punti. Domenica c Portogallo-Serbia, lultima spiaggia e
proprio contro Cristiano Ronaldo. LAlbania, in casa con
lArmenia, potrebbe riaprire i
giochi. Classifica: Danimarca
7; Portogallo 6; Albania 4; Serbia e Armenia 1.
RIPRODUZIONE RISERVATA

i pu vederla attraverso il filtro della memoria ripensando alla sfide mondiali del 1958, del
1986, del 1998 e del 2006
(3-1 per i francesi, dice la
contabilit), o con la prospettiva della cronaca, ma
quando di fronte si trovano
Francia e Brasile la partita
non mai banale. E non lo
nemmeno lappuntamento
amichevole di questa sera
(ore 21, diretta Sky Sport 1
HD) allo Stade de France, lo
stadio che 17 anni fa celebr
la grandeur francese nella finale iridata e che vide uno di
fronte allaltro proprio Didier Deschamps e Carlos
Dunga, allora guerrieri del
centrocampo e oggi commissari tecnici delle rispettive
nazionali.
SOLO IL PRESENTE Per loro,
per, nessun dubbio: il passato conta zero. Il Brasile
il Paese del calcio ha spiegato con rispetto Deschamps
e non dimentichiamo che
sono cinque volte campioni
del mondo, per cui resta un
punto di riferimento. Sar
un bel test sulla strada verso
Euro 2016. E anche Dunga,

LA GUIDA
Bendtner, che tris
Usa k.o. coi danesi
Oggi Cile e Colombia

Bendtner festeggiato dai compagni


Le altre amichevoli giocate ieri (tra
parentesi i marcatori delle sfide pi
importanti): Indonesia-Camerun 0-1
(Aboubakar); Mauritius-Burundi 2-2;
Ghana-Namibia 1-0; Georgia-Malta 20 (Kankava, Kazaishvili); SwazilandSudafrica 1-3; Danimarca-Usa 3-2
(Bendtner 3, Altidore, Johannson);
Scozia-Nord Irlanda 1-0 (Berra).
OGGI
Le altre gare amichevoli in
programma oggi: Oman-Malesia,
Thailandia-Singapore, Giordania-Siria,
Egitto-Guinea Equatoriale, MaldiveTagikistan, Qatar-Algeria, BahrainColombia, Costa dAvorio-Angola,
Iran-Cile, Francia-Brasile (ore 21,
diretta su Sky Sport 1).
DOMANI
QUALIFICAZIONI EUROPEE
Gruppo C Macedonia-Bielorussia,
Slovacchia-Lussemburgo, SpagnaUcraina. Gruppo E InghilterraLituania, Slovenia-San Marino,
Svizzera-Estonia. Gruppo G
Lichtenstein-Austria, Moldova-Svezia,
Montenegro-Russia.
AMICHEVOLI
Costa Rica-Paraguay, GiapponeTunisia, Cina-Haiti, Sud CoreaUzbekistan, Gambia-Mauritania,
Marocco-Congo, Canada-Guatemala.

stuzzicato sulle ferite mondiali


preferisce parlare di quella del
1990, arrivata contro i rivali
dellArgentina: Perdere doloroso, ma leliminazione negli
ottavi a Italia 90 fu ancora pi
dura da digerire, ricadde tutto
sulle mie spalle. Nel 98 abbiamo perso invece in finale contro
i padroni di casa, che avevano
grandi giocatori.
FORMAZIONI Entrambe le nazionali sono state battute agli
ultimi Mondiali dalla Germania, chi di misura e chi subendo
una sconfitta storica, ma da allora frena Deschamps il Brasile cambiato molto. Il c.t.
francese non rivela chi indosser la fascia di capitano (lo vedrete domani) ed esalta Benzema: Gioca ormai da tempo
ad altissimi livelli, ha ancora
margini di crescita ed importante per il Real Madrid come
per la nazionale. Oltre a Benzema, lex juventino metter in
campo tutte prime scelte da
Matuidi a Griezmann a Schneiderlin dovendo rinunciare per
infortunio a Pogba. Dunga non
far di meno schierando Thiago
Silva, Fernandinho Willian,
Oscar con lintoccabile Neymar.
Il meglio, insomma, perch
Brasile-Francia non mai una
partita banale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TACCUINO
GERMANIA

Sentenza choc: dopo


2 anni atleti assunti?
(e.b.) Mller, portiere a cui
scaduto il contratto col Mainz,
ha portato il club in tribunale
chiedendo e ottenendo un contratto a tempo indeterminato.
Avendo firmato nel 2009 per 3
anni ed avendo ottenuto il
rinnovo biennale, Mller ha
diritto ad un indeterminato
come ogni lavoratore. Il Mainz
far ricorso.

GERMANIA

Lo stato chiede a Toni


1,5 milioni: cattolico
(e.b.) In Germania, di qualsiasi religione si faccia parte, si
deve pagare una tassa. Luca
Toni per nel primo anno
stato indicato come ateo, nel
secondo come cattolico: la
chiesa tedesca gli ha chiesto
quindi 1,5 milioni pi 200mila di
interessi. Il giudice ha proposto
un accordo, ma il Bayern ha
rifiutato e quindi si andr a
processo. Ieri il centravanti del
Verona era in Baviera

SPAGNA

Coppa del Re
Finale a Barcellona
La finale di Coppa del Re tra
Bara e Athletic si giocher al
Camp Nou. La decisione stata
presa ieri per votazione dalla
Federcalcio che ha preso atto
dellindisponibilit del Real a
concedere il Bernabeu.

Under 21 R Il termometro
LA LISTA
PER EURO 2015

PORTIERI
Sicuri Bardi, Leali
Da definire un posto tra Sportiello,
Perin e Cragno.

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

DIFENSORI
Sicuri Zappacosta, Rugani,
Romagnoli, Bianchetti
Da definire un centrale tra Barba,
Goldaniga e Izzo, due esterni tra
Sabelli, Biraghi e De Sciglio

CENTROCAMPISTI
Sicuri Sturaro, Viviani, Battocchio,
Probabili Tre o quattro posti tra
Baselli, Cataldi, Benassi e Crisetig

ATTACCANTI
Sicuri Berardi, Belotti
Probabili Bernardeschi, Trotta
Da definire due o tre
centrocampisti/attaccanti tra
Verdi, Molina, Longo, Fedato, Dezi, El
Shaarawy, Verde

Bardi-Sportiello
e altri rebus
Euro-rompicapo
1Test con Germania e Serbia per sciogliere i dubbi
del c.t. Di Biagio. Berardi sicuro, Verdi in rimonta
Luca Bianchin
INVIATO A PADERBORN (GERMANIA)
@lucabianchin7

Italia Under 21 allinizio della volata per lEuropeo di giugno e, per


coerenza, domani giocher alla Benteler Arena di Paderborn, lo stadio con il pi alto
numero di parcheggi per biciclette della galassia: 2.000 per
un impiantino da 15.000 posti.
Di Biagio vede in fondo al rettilineo notti accorciate dai pensieri. Si guadagnato la fase finale in Repubblica Ceca puntando su un gruppo di outsider, diventati calciatori da
Serie A in un autunno. Il lavoro
da c.t. per gli impone di scegliere i 23 con cui giocarsi Europeo e qualificazione olimpica. Prandelli con lesclusione di

Giuseppe Rossi ha rischiato


lesilio da Firenze, neanche
fosse Dante, per lui la scelta sar meno emotiva ma altrettanto complicata. Tredici maglie,
forse quindici, sono pi o meno
assegnate. Per le altre questione di forma, sistemi di gioco e infortuni. Si decider a
giugno, il gruppo arriva cos allultimo chilometro.
PORTIERI Bardi il titolare da
due bienni: dentro sicuramente, come Leali. Per il terzo nome tutto meno scontato. Cragno, convocato nelle qualificazioni, quasi fuori: Sportiello
sbaglia un pallone a bimestre e
potrebbe addirittura andare in
Repubblica Ceca da titolare. Di
Biagio nelle due partite della
settimana domani con la Germania, luned a Benevento con
la Serbia forse chiarir le ge-

rarchie. Magari pi avanti parler con Conte di Perin: se venisse aggregato, ovviamente
sarebbe il numero 1.
DIFENSORI Rugani, Romagnoli e il capitano Bianchetti al
massimo discuteranno per il
numero di maglia: hanno un
posto nei 23, come Zappacosta
a destra. Paderborn e Benevento possono dare indicazioni al
centro e sulla fascia. Centro:
Barba a Empoli ha sorpreso
tutti, Izzo al Genoa sta facendo
parecchia panchina e Goldaniga a Perugia non perde un sabato. Probabile si giochino un
posto. Fascia: il mancino Biraghi e il jolly Sabelli sono le scelte logiche ma Mattia De Sciglio
un 92 che deve tornare da un
infortunio e riconquistare (auto)stima. LEuropeo Under 21
sembra disegnato per lui.

Luigi Di Biagio, 43 anni, c.t. dellUnder 21 da luglio 2013 GETTY IMAGES

CENTROCAMPO Di Biagio vive


di 4-2-3-1 ma ha sei centrali da
Serie A: Sturaro, Viviani, Cataldi, Baselli, Crisetig e Benassi. La settimana di Under lascer un indizio: con il 4-3-3 potrebbero andare tutti in Repubblica Ceca, con il solito 4-2-3-1
si rischierebbe loverbooking.
Pi avanti, sulla trequarti, Battocchio al sicuro: ognuno ha i
suoi oriundi e quello di Di Biagio la vite che tiene assieme
centrocampo e attacco. Cristian da Rosario rischia nulla.
ATTACCO Chi sulla Settimana
Enigmistica corre ai rebus sar

a suo agio. Berardi e Belotti


non si discutono e questo lo
sanno anche i bambini: facile,
come immaginare che Bernardeschi recuperer e Trotta trover un posto, perch un 9 fisico fa sempre comodo. Da qui in
poi, ragionamenti da mal di testa. Dentro il fedelissimo Longo oppure Verdi, appena chiamato ma in ascesa? Pi utile il
multiruolo Molina o i colpi di
Fedato e Dezi? E la coppia El
Shaarawy-Verde, al momento
in coda al gruppo, pu risalire?
come indovinare la combinazione allEnalotto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GUIDA
Luned c la Serbia
Oggi fase Elite
per lUnder 19
Domani lUnder 21 di Gigi Di Biagio
sfider in amichevole a Paderborn la
Germania (ore 20, diretta Rai),
penultimo impegno amichevole prima
dellEuropeo di categoria in
programma in Repubblica Ceca dal 17
al 30 giugno. Sabato gli azzurrini
torneranno in Italia, destinazione
Benevento, dove prepareranno lultimo
test contro la Serbia (luned 30, alle
21). Poi liberi tutti fino a fine maggio.
LUnder 21 si ritrover il 2 giugno ad
Appiano Gentile (Como), sede del ritiro
pre Europeo.
Gli impegni dellUnder 21
LItalia stata inserita nel gruppo B
con Inghilterra, Portogallo e Svezia, e
giocher a Olomuc e Uhersk Hradiste.
Debutto il 18 giugno a Olomuc contro
la Svezia, secondo match il 21 a
Uhersk Hradiste contro il Portogallo e
ultima gara il 24 ancora a Olomuc
contro lInghilterra. Il girone A
composto da Repubblica Ceca,
Germania, Serbia e Danimarca.
Le prime due di ogni girone passano
alle semifinali incrociate e ottengono il
pass per le Olimpiadi di Rio 2016
(lInghilterra non partecipa, se arriva in
semifinale le due terze dei gironi
faranno uno spareggio per lultimo
posto utile). Finale a Praga il 30 giugno.
UNDER 20
Oggi torna il Quattro Nazioni Under
20. LItalia di Evani sfida alla 15 a Lecco
i pari et della Svizzera, contro cui
rigiocher marted 31 a Lugano, ore
20.15
UNDER 19
Parte oggi lavventura nella fase Elite
dellEuropeo per lUnder 19 di Pane.
LItalia, inserita nel gruppo 6 con
Austria, Croazia e Scozia, debutta alle
11 a Lindabrunn (Austria) con la
Croazia. La prima di ogni girone passa
alla fase finale, in programma in Grecia
dal 9 al 19 luglio. Tra gli azzurri Cerri,
Scuffet, Bonazzoli, Mandragora e
Verde.
UNDER 17
Oggi ultimo impegno nella fase Elite
per lUnder 17 di Tedino. LItalia sfider
a Wetzlar i padroni di casa della
Germania. Entrambe le squadre hanno
gi strappato il visto per la fase finale
in Bulgaria (dal 6 al 22 maggio).

10

Serie A R Lo scontro

LE TAPPE
DELLA VICENDA

MAGGIO 2006
Vengono pubblicate telefonate tra i
designatori (Bergamo e Pairetto),
dirigenti di club (tra cui gli juventini
Moggi e Giraudo) e i vertici Figc per
pilotare le assegnazioni arbitrali in
campionato. linizio di Calciopoli.

LE SANZIONI SPORTIVE
Dopo vari gradi di giudizio, si arriva
alle definitive sentenze sportive. Alla
Juve vengono tolti i titoli 2005 e
2006: bianconeri mandati in B.
Penalit anche per Milan, Fiorentina,
Lazio, Reggina, Arezzo.

NOVEMBRE 2011 - RICORSO AL TAR


Richiesta danni di 443 milioni
presentata dalla Juve al Tar contro la
Figc: E un danno collaterale. La nostra
ricerca per la parit di trattamento va
verso chi ha giudicato nel 2006 e nel
2011. Il ricorso ancora da esaminare

LE SENTENZE
Dopo 3 anni di processo penale le
prime condanne: 5 anni e 4 mesi a
Moggi. In appello diverse riduzioni (2
anni e 4 mesi allex d.g.). La Cassazione
mette la parola fine al procedimento
penale. Ma restano le cause civili.

Tavecchio, bastone e carota


Juve, richiesta temeraria
1Dopo la sentenza della Cassazione su Calciopoli, il numero uno della Figc
gela i bianconeri sulla richiesta danni ma nel frattempo lavora a unintesa
Alessandro Catapano
ROMA

on abbiamo pi alcun dubbio che la


richiesta della Juventus sia temeraria. Daccordo, estrapolata dal contesto e letta in superficie, la considerazione di
Carlo Tavecchio sullesito penale di Calciopoli
non si presta a libere interpretazioni. E del resto
non nemmeno una novit. Solo che nel frattempo arrivata anche la Cassazione (pur in attesa delle motivazioni). Alla luce della sentenza chiarisce il presidente federale la Figc
assume un atteggiamento pi sereno: il teorema
confermato, qualcosa di illecito c stato. Abbiamo preso atto che un reato stato commesso,
e non di poco conto. E abbiamo preso atto pure
aggiunge Tavecchio che un soggetto che
ha rinunciato alla prescrizione (lex arbitro Massimo De Santis, ndr) stato condannato.

cusatorio, ribadendo lesistenza di unassociazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva attraverso lalterazione delle partite; 2) lintervenuta prescrizione non solleva i soggetti
condannati in Appello dagli obblighi risarcitori,
cui la Figc ha diritto a pieno titolo; 3) la sentenza della Cassazione conferma sostanzialmente anche gli esiti della
giustizia sportiva, per cui Moggi, GiLA RICHIESTA
raudo & Co. operarono illecitamente
per interesse personale e delle loro
societ. A cominciare dalla Juventus.
Facile la conclusione: il maxirisarcimento avanzato dal club bianconero
ha la pretesa della lite temeraria. E
I milioni deuro
chiesti dalla Juve al questo un fatto.

443

Tar del Lazio come


risarcimento danni
per la B a tavolino

BASTONE Tavecchio forte di un parere legale


fornitogli dallavvocato Tito Lucrezio Milella,
che sostanzialmente gli ha assicurato tre cose:
1) La Cassazione ha confermato limpianto ac-

CAROTA Ma mai come in questo caso, considerata oltretutto la delicatezza della questione, urge leggere
tra le righe. Per scoprire che, in realt, la posizione di Carlo Tavecchio sul risarcimento da 443 milioni avanzato dalla Juventus,
che qualcuno pi o meno ingenuamente si ostina a interpretare come una dichiarazione di
guerra, in realt contiene, se non (ancora) una

vera e propria offerta di pace, almeno una mano


tesa verso Torino. Tra le righe del Tavecchiopensiero, infatti, facilmente rintracciabile la
proposta di uno scambio: la Juventus rinunci alla causa (temeraria) da 443 milioni, che manderebbe in default la Federazione, e noi rinunceremo alle nostre pretese civili, la cui legittimit
ampiamente ribadita nella sentenza della Cassazione. Quel passaggio in cui Tavecchio cerca
di guardare avanti ... riteniamo che in futuro
dovremo sistemare le cose in modo diverso
altro non che lofferta di un pareggio, la possibile via duscita dal pasticcio, senza che luna o
laltra si facciano male. una proposta politica
di un certo spessore oltretutto che per
richiede un passaggio preliminare: la Juventus
rinunci alla sua causa, attualmente dormiente
al Tar. Non fosse altro perch la Figc non pu
trattare con chi, attraverso quella mostruosa richiesta economica, ne auspica il fallimento.

QUINTA EDIZIONE

Morata si tiene Allegri


Carletto non lo capivo
Il Real? Sono felice qui

Premio Bearzot:
tocca a Max
dopo Ancelotti
1Lanno scorso il riconoscimento
port fortuna al tecnico del Real,
poi trionfatore in Champions

1Pensare a un mio ritorno a Madrid una mancanza di rispetto

per la Juve. Studio Pirlo, ringrazio Llorente e... non segno a Buffon

TORINO

21 anni difficile avere


le idee chiare sul futuro,
ci vuole testa, lucidit e
una maturit non comune. Tutte qualit che Alvaro Morata ha
dimostrato di avere questa estate, quando ha abbandonato il
Real e ha scelto la Juve. Una decisione consapevole: altro paese, altro campionato, altra maglia (la numero 9) e altre responsabilit. Da comparsa a
Madrid a protagonista indiscusso alla prima stagione in
bianconero, dalle incomprensioni con Ancelotti alle carezze
di Allegri, fino alla convocazione in Nazionale maggiore. Il futuro di Morata? bianconero,
nonostante la clausola di recompra grazie alla quale il Real
Madrid potrebbe riprenderlo
nel 2016 a 30 milioni. Un mio
ritorno in Spagna? Solo il fatto
di pensarlo sarebbe una mancanza di rispetto per la Juve, Allegri e i miei compagni di squadra. Sono cos felice a Torino ammette lattaccante in unintervista a Onda Cero - che non
ho intenzione di fermarmi a
pensare al Real o ad altre squadre. I tifosi bianconeri possono

CARLO TAVECCHIO
SU DE SANTIS

IMBARAZZO La prima reazione alle dichiarazioni di Tavecchio stata onestamente freddina.


Trincerata dietro la formula di rito (No comment, aspettiamo le motivazioni), in realt la
Juventus ieri pomeriggio non lha presa bene.

DALLA SPAGNA

Alberto Mauro

UN REATO STATO
COMMESSO, UN
SOGGETTO STATO
CONDANNATO

stare tranquilli, Ancelotti, forse, un po meno. Ancora non


capisco perch a Madrid, dopo
alcune buone prestazioni sono
finito in tribuna. Non mi aspettavo di giocare titolare, ma un
altro trattamento s. Con Ancelotti cera a malapena un rapporto. Da Allegri, nel bene e nel
male, in questi mesi ho avuto

COL TECNICO
ITALIANO CERA
A MALAPENA
UN RAPPORTO...
LA CHAMPIONS?
PAGHEREI
UN MILIONE
PUR DI VINCERLA
ALVARO MORATA
SU PASSATO E FUTURO

molta pi considerazione.
IN FAMIGLIA Lottano per la
stessa maglia, ma stato proprio Llorente a dare una mano
decisiva a Morata, al suo arrivo
in Italia. Per me non un compagno di squadra, un amico.
Non dimenticher mai quello
che ha fatto per me. Gran parte
del merito di quello che sto facendo suo. Con lui mi confronto, mi d consigli ed felice
per me quando segno. Non facile trovare persone cos, non
prender mai sul serio chi parla
male di lui. Magari in futuro potremo giocare di pi insieme.
Pirlo e Buffon valgono quanto
Bale e CR7: Li ho sempre ammirati fin da piccolo. A Buffon
impossibile segnare durante le
partitelle. A volte mi metto dietro a Pirlo per vedere come calcia le punizioni. Io evito, per
non sembrare ridicolo. Il calcio
italiano si sta evolvendo ed
pi divertente rispetto a qualche anno fa. Quello spagnolo,
invece ha trovato una stella in
pi: In Spagna mi apprezzano
di pi ora che sono allestero.
Quando ho lasciato Madrid uno
dei miei obiettivi era la convocazione in Nazionale, anche se
qualcuno pensava fossi pazzo.
Ora sono qui e per me incredi-

bile: prima festeggiavo i successi della Roja, ora ne faccio parte. Sogno il mio primo gol, ma
non la vivo come unossessione. E sulla Champions pronto
anche a... investire: Pagherei
un milione di euro pur di vincerla.

Alvaro
Morata,
22 anni,
prima
stagione
alla Juve

icevere un premio fa sempre piacere,


ma se poi il premio in questione porta il
nome del c.t. diventato una leggenda
per la vittoria Mondiale con lItalia e nellalbo
doro succedi a Carlo Ancelotti, trionfatore
dellultima Champions con il Real Madrid, allora la notizia ricevuta ieri da Massimiliano
Allegri di quelle importanti. Lallenatore
della Juve infatti il vincitore della quinta
edizione del premio Enzo Bearzot. Ad annunciarlo stato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, che presiede la giuria con Giancarlo Abete. La passata stagione, pi o meno
in questi stessi giorni, il nome prescelto era
stato quello di Ancelotti. Adesso Allegri spera
di seguire lo stesso percorso del tecnico del
Real: il Bearzot abbinato alla Champions.

E TEVEZ... Dopo il gol vittoria


contro il Genoa, Tevez non si
sbilanciato sul suo futuro, ma i
tifosi sono in apprensione per
un eventuale addio anticipato e
il Boca in pressing. Siamo abbastanza sicuri che Tevez torner da noi a giugno, le parole di
Jos Requejo, dirigente del club
argentino. Alla Juve, per,
lApache non ha espresso lintenzione di andare via a giugno,
la decisione spetterebbe comunque a lui, ma i bianconeri
sono convinti di poter arrivare
insieme fino al 30 giugno 2016.

MOTIVAZIONE Il premio istituito dallUnione Sportiva Acli col patrocinio della Federcalcio: nelle prime tre edizioni il riconoscimento
era andato a Cesare Prandelli, Walter Mazzarri e Vincenzo Montella. La consegna ad Allegri sar fatta a Roma luned 25 maggio. La
scelta caduta sullattuale tecnico della Juve
perch nel corso della sua carriera - si legge
nella motivazione - sempre riuscito a costruire squadre capaci di coniugare risultati e bel
gioco. Traguardi raggiunti puntando sulla
creazione di gruppi coesi in campo e fuori.
Come il grande Enzo Bearzot, Massimiliano
Allegri si sempre posto un passo indietro rispetto ai giocatori, responsabilizzandoli al
massimo, ma guidandoli allo stesso modo oltre che con sapienza tattica, con equilibrio,
fermezza e tranquillit. Un metodo di lavoro
che sembra essere diventato il marchio di fabbrica di uno dei migliori allenatori italiani.
Della giuria fa parte anche Alberto Cerruti,
firma storica della Gazzetta dello Sport.

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

LAPRESSE

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

Altro fronte: Parma


Con meno debiti
un fondo si trover
1Il presidente federale ai giocatori: Se vorrete rinegoziare
i crediti, sar pi facile trovare dei soggetti interessati

L
Andrea Agnelli, 39 anni, presidente della Juve
A sinistra: Carlo Tavecchio, 71, numero uno Figc

Stupita dal tenore (ma non avevamo avviato


lera del disgelo?) e dalla tempistica delle dichiarazioni, proprio a pochi giorni dallamichevole con lInghilterra, che quel disgelo doveva
celebrare... Tavecchio non si stupir. Il presidente federale riconosce alla Juventus limbarazzo del contesto che si venuto a creare: dopo
le battaglie, verbali e non, condotte in questi nove anni, come spiegare ai propri tifosi che non
vale pi la pena reclamare quel risarcimento milionario? Per questo mentre Tavecchio sui soldi
non vuole sentire ragioni, sugli scudetti qualche
margine di trattativa tra Juve e Figc potrebbe
nascere. Non tanto su quello revocato, quanto
sul titolo assegnato allInter, che poi la madre
di tutte le rivendicazioni juventine. Ecco spiegato perch ieri Tavecchio ha tenuto ben distinte le
due cose, il risarcimento e gli scudetti, dove questultimo un problema che si vedr. La questione dellInter unaltra cosa ha chiarito ,
sono due cose distinte. Tradotto: forse un giorno se ne potr discutere. Nel frattempo, tanto
per regalare un altro zuccherino, la Juventus in
semifinale di Champions sarebbe il massimo
della vita. Apprezzeranno?
RIPRODUZIONE RISERVATA

OGGI CONSIGLIO FEDERALE

Acquisto delle societ:


al varo le nuove norme
(a.cat.) Segnatevi la data di oggi, potrebbe
rivelarsi una svolta (ci si augura positiva) nella
storia del malandato calcio italiano. Nel Consiglio
federale fissato alle 13 approdano le nuove norme
su acquisizione dei club e concessione delle
licenze sportive firmate da Carlo Tavecchio e
Michele Uva. Norme che le leghe e le componenti
rappresentate nel Consiglio saranno chiamate a
votare. Due le zone del campo aggredite dai vertici
della Figc: la solidit e lonorabilit finanziarie di
chi vorr acquisire almeno il 10% di un club
professionistico; lequilibrio nei conti di chi vorr
iscriversi ai campionati. Sul primo punto, stando
agli esiti degli incontri delle ultime settimane, non
escluso che si registri lunanimit. Sul secondo,
invece, prevedibile una ulteriore resistenza della
Lega di A, anche se ai club gi stato assicurato
che il percorso sar graduale e che il pareggio di
bilancio non sar richiesto prima del 2018.

altro fronte su cui Tavecchio si buttato


anima e corpo il destino del Parma. Qui, da qualche giorno, si registra una
clamorosa inversione a U: da
che avevano messo nel mirino le istituzioni calcistiche
(Lega di A e Figc in primis),
colpevoli di non aver vigilato
e di non essere intervenute in
tempo, i giocatori del Parma
hanno trovato una sponda
preziosa proprio nel presidente federale. Non sappiamo se col benestare dellAssociazione calciatori sarebbe
una svolta politicamente rilevante , ma intanto nato
un feeling tra le parti.

LINCONTRO Tutto cominciato nei giorni convulsi dellassemblea di Lega che stanzi i 5 milioni per arrivare a
fine stagione e del tentativo
riuscito di trovare i soldi per
tornare in campo prima che il
Tribunale dichiarasse il fallimento. I giocatori apprezzarono lattivismo di Tavecchio,
la sua ostinazione a trovare
una via duscita, dimostrata
presenziando a quella famosa assemblea di Lega (dove fu
costretto ad alzare la voce per
ottenere che i club quantificassero limpegno a sostenere

il Parma) e, subito dopo, gestendo la difficile triangolazione con


Comune e squadra. Nei giorni
successivi il filo diretto con il capoluogo emiliano non si mai
interrotto e a ulteriore dimostrazione della sua vicinanza, luned, a margine della riunione con
la Can, Tavecchio ha voluto incontrare riservatamente la delegazione del Parma. in quel momento che dal capitano Lucarelli
il presidente federale ha raccolto
una nuova preoccupazione, re-

RUn gruppo

canadese alla
finestra. Intanto
nuovi deferimenti
e altra penalit

lativa alle pressioni che in questi


giorni frange della tifoseria ducale stanno facendo sui giocatori
perch smettano di sbattersi cos
tanto per evitare la caduta del
club nei Dilettanti. Sembra un
paradosso, eppure c pi di
qualcuno a Parma che non vuole
ripartire dalla Serie B la retrocessione inevitabile alla luce
del nuovo doppio deferimento
richiesto dal Procuratore federale Palazzi per i mancati paga-

menti di stipendi e contributi da


luglio a dicembre 2014 e ha
messo nel mirino lattivismo di
Lucarelli e compagni.
LA SPONDA Ecco spiegate le dichiarazioni di ieri, con cui sostanzialmente Tavecchio ha offerto una sponda ai giocatori.
Apprezzo la sensibilit che
stanno mostrando per la salvezza del club, ha dichiarato il presidente federale ad una radio locale. Poi, in risposta ad un intervento di Gobbi, che a nome della
squadra ha dichiarato di essere
disponibili a rinegoziare i crediti che vantiamo nei confronti del
club, Tavecchio ha rilanciato:
unottima notizia. Lentrata in
campo di soggetti che possano
contribuire con dei fondi dipende dalle percentuali in cui saranno ridotti quei debiti. In particolare, dice il n.1 Figc, interessato un fondo canadese rappresentato da un importante studio
legale di Roma. Il presidente
conferma di aver incontrato
la.d. del circuito cinematografico The Space, Giuseppe Corrado, che di quella cordata dovrebbe essere luomo di riferimento:
Vuole occuparsi della squadra
della sua citt. Ma quanti soldi
pu mettere sul piatto?
a. cat.
RIPRODUZIONE RISERVATA

12

Serie A R Lamichevole

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

APPLAUSI DAL TECNICO

Inzaghi felice
Molto bravo
Cos mi mette
in difficolt

1-3 Jesus Fernandez Saez, detto Suso, 21 anni, cresciuto tra Cadice e
Liverpool, ieri in azione contro la Reggiana 2 Lo spagnolo festeggiato
dai compagni dopo uno dei suoi due gol FOTO SANTANDREA

Milan, una bella sorpresa


Ora Suso pronto alluso

Andrea Tosi
INVIATO A REGGIO EMILIA

1Nellamichevole di Reggio Emilia brilla lesterno spagnolo, ex

Liverpool: doppietta. Perch ho giocato poco? Io mi sentivo a posto

che fino a ieri aveva giocato 10, in Coppa Italia


con la Lazio. Questa doppietta avr leffetto di
dare una scelta in pi a Inzaghi per le ultime 10
partite, visto che Honda e Cerci non hanno cono stage finito. Ed stato molto proficuo. vinto. Sono contento, avevo una grande voglia
Lapprendista ha osservato, studiato e mes- di giocare una partita dallinizio - racconta Suso,
so in pratica. Non che Jesus Suso fosse arri- che anche a Liverpool non aveva praticamente
vato al Milan senza pedigree: la scuola quella mai giocato per un infortunio e una lunga serie
di Liverpool, affiancata da tutta la trafila nelle di tribune - Mi sento in condizione, mi piace gionazionali giovanili spagnole, con cui ha vinto un care a destra perch posso rientrare verso la porEuro Under 19. Ma in rossonero finora era un ta. Come mai sono stato impiegato cos poco? Ho
oggetto non identificato. C voluta unamiche- sempre lavorato sodo, e sono sempre stato pronvole infrasettimanale sotto la pioggia e il vento to. Sono a disposizione dellallenatore. Chiariagelido di Reggio Emilia per tocmo: parole dette senza polemica. Ieri Suso stato uno dei tancare con mano ci che al Milan
ti rossoneri che sono riusciti a
assicurano da mesi: E un
trovare spazio dopo tante pangrandissimo talento. Conferchine. Giustamente Inzaghi
miamo la seconda parola, percontro la Reggiana - partita che
ch il 21enne di Cadice ha una I minuti giocati da Suso in
rientrava negli accordi per il
classe cristallina. Per quanto questa stagione in partite
riguarda il grandissimo sar ufficiali: in Coppa Italia contro la passaggio di Mastour dal club
granata al Milan - ha schierato
il tempo a dirlo, e al Milan non Lazio. Per il giovane spagnolo
una squadra sperimentale (delgli mancher: ha firmato fino nessuna presenza in serie A.
lundici iniziale lunico titolare
al 2019 e, come aveva spiegato
il club a gennaio, questi primi mesi sarebbero era Paletta), poi diventata pi simile alla realt
nella ripresa, con dentro Mexes, Poli, Destro e
stati di ambientamento e apprendistato.
Menez. Jeremy, tanto per non perdere il vizio, ha
OPZIONE IN PIU Il fatto che ieri sera Suso - timbrato anche ieri.
RIPRODUZIONE RISERVATA
fatta la debita premessa sul valore dellavversario, terzo in Lega Pro - ha fatto il fenomeno. Due
REGGIANA-MILAN 0-3
gol favolosi, alla faccia dellapprendistato. Il seMARCATORI Suso al 4 e al 44 p.t.; Menez al 32 s.t.
condo, con due avversari rimasti piantati sul po- REGGIANA (4-3-3) Messina (25 s.t. Voltolini); Andreoni (1
sto e una sventola nel sette, roba buona per la s.t. Ricci), De Biasi, De Giosa (1 s.t. Sabotic), Gueye (25 s.t.
playstation. In realt Jesus Fernandez Saez - Galullo); Ceccarelli (1 s.t. Tremolada), Parola (1 s.t. Maltequesto il suo vero nome - perfetto per il gioco se), Angiulli (1 s.t. Bianciardi); Alessi (25 s.t. Rocco), Petkoche ama Inzaghi, perch un esterno dattacco vic (1 s.t. Ruopolo), Vernocchi (34 s.t. Rota). All. Colombo.
mancino che parte a destra e rientra sul sinistro. MILAN (4-3-3) Abbiati (34 s.t. Gori); Bonera ( 25 s.t. Rondanini), Paletta (1 s.t. Mexes), Bocchetti, Albertazzi (1 s.t.
Una figura tattica che Pippo aveva cercato e chie- Felicioli); Mastalli (25 s.t. Crociata), Essien (1 s.t. Poli),
sto con insistenza alla societ. Poi le gerarchie - Muntari (34 s.t. Gamarra); Suso (34 s.t. Fabbro), Pazzini (1
chiuso da Honda, Cerci e anche Bonaventura - lo s.t. Destro), Di Molfetta (1 s.t. Menez). All. Inzaghi.
hanno fatto finire dietro le quinte. Basti pensare ARBITRO Di Paolo.

Marco Pasotto

INVIATO A REGGIO EMILIA

PROMOSSI

10

SUSO Due gol da arte orafa.


Ma non solo: corre come un
matto, entra in tutte le azioni,
va a fare il terzino per coprire
Bonera: aveva una discreta
voglia di mettersi in mostra.

MASTALLI La buona fama che


lo accompagna - non da ora -
pi che meritata: Inzaghi lo
piazza mezzala destra e lui lo
ripaga con personalit e ottimi
tempi di inserimento.

DA RIVEDERE

PAZZINI La faccenda nota:


quanto faticoso fare il
centravanti al Milan. Per il
Pazzo fatica di suo e fallisce
una buona occasione. Nella
ripresa a Destro non va meglio.

Pippo Inzaghi, 41 anni ACTION

MUNTARI Un paio di
entratacce evitabili, visto il clima
amichevole, in mezzo a una
discreta confusione. Limpegno
non manca, per indole, ma
occorrerebbe pi lucidit.

l primo pensiero per il


bomber della serata reggiana: Era da un po di
tempo che volevo provare
Suso in quella posizione,
quello il suo ruolo. Dobbiamo farlo ambientare ma se
continua cos mi metter in
difficolt. Cos Pippo Inzaghi esalta la prova del ventunenne spagnolo che finora
non ha avuto spazio in campionato e sembrava avviato a
un lento oblio. E un modo
elegante per dire, forse, che
il ragazzo stato un po sottovalutato. La doppietta di
ieri, seppure in amichevole,
ha alzato lattenzione sullesterno arrivato dal Liverpool da svincolato. Inzaghi
adesso ha bisogno anche di
lui. Ma sugli altri giovani lallenatore rossonero tira il freno. Conosco bene Mastalli,
come conosco Felicioli che
ha fatto bene come esterno
sinistro difensivo. Abbiamo
ragazzi interessanti che possono crescere. Ma non ci troviamo nella situazione di
classifica ideale per lanciare
dei giovani in questo momento.
MODULO Dopo la sosta azzurra il Milan andr a Palermo, una tappa che pu decidere in via definitiva lobiettivo stagionale della squadra
rossonera che ancora spera
di entrare in Europa League:
Andremo in Sicilia giocando col 4-3-3, ormai questo
il nostro sistema di gioco ideale con gli esterni, alti e bassi, che spingono. Inoltre stiamo recuperando tutti gli infortunati. Anche De Sciglio e
Zapata sono ormai completamente ristabiliti, avrebbero potuto giocare questa
amichevole. Per me bello e
gratificante avere quasi tutto
lorganico a disposizione
la chiosa del tecnico milanista.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ENERGIA? SU CON

Quando devi fare tante cose e hai bisogno di pi energia


c' Sustenium Plus!
Sustenium Plus ha una formula unica, con Creatina,
Arginina, Beta Alanina, Vitamine e Sali minerali,
studiata per trasformare i nutrienti in energia
ed aiutarti a stare su tutto il giorno.

Serie A R Mercato

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Un rubapalloni per Mancini


LInter in chiusura con Allan

13

SOCIET E MARKETING

1Contatto a Barcellona fra il d.s. Ausilio e la famiglia Pozzo per linterno


brasiliano seguito da un anno. E con lUdinese si tratta anche Heurtaux

L'IDENTIKIT

L'IDENTIKIT

MARQUES
LOUREIRO ALLAN

THOMAS
HEURTAUX

NATO A RIO DE JANEIRO (BRASILE)


IL 8 GENNAIO 1991
RUOLO CENTROCAMPISTA
ALTEZZA 175 CM PESO 73 KG

NATO A LISIEUX (FRANCIA)


IL 3 LUGLIO 1988
RUOLO DIFENSORE
ALTEZZA 185 CM PESO 80 KG

Ha iniziato nel Madureira, piccolo


club di Rio de Janeiro. Tra le
tante societ che lo seguono,
spunta il Vasco che nel 2008 se
lo porta a casa. Subito, per, lo
gira in prestito al Deportivo
Maldonado. Basta una stagione
ai dirigenti per comprendere che
Allan merita di giocare al Vasco.
Cos torna e ci rimane fino al
2012, quando in estate lUdinese
completa il trasferimento.
Centrocampista nato centrale,
davanti alla difesa, gran
recuperatore di palloni, sul quale
Andrea Stramaccioni in meno di
un anno ha effettuato un lavoro
profondo. E cos ora pu giocare
anche interno a centrocampo,
sfruttando la sua tecnica. Con il
Brasile, per ora solo 5 presenze
con lUnder 20 campione del
mondo nel 2011.

Inizia la carriera a 15 anni nel


Caen, con cui far tutta la trafila
nelle giovanili prima di essere
prestato un anno al Cherbourg.
Al rientro, nel 2009, esordisce in
prima squadra e contribuisce
alla promozione in Ligue 1. In tre
anni colleziona 95 presenze e 5
reti. Nel maggio 2012 viene
annunciato il suo acquisto da
parte dellUdinese. Esordisce il
25 agosto, in Fiorentina-Udinese.
Pedina fondamentale sia per
Guidolin sia per Stramaccioni,
in serie A mette insieme 63
presenze e 5 reti. Utilizzato
soprattutto a destra nella difesa
a tre, pu fare anche il centrale
a quattro. Per lui anche quattro
convocazioni nelle giovanili
francesi: una nellUnder 19 e tre
nella 20, con cui nel 2010 ha
partecipato a Torneo di Tolone.

Matteo Brega
Matteo Dalla Vite
MILANO

uno: quasi. Laltro: lavori


in corso. Luno e laltro
sono due tipi dellUdinese che lInter ha messo da tempo nel mirino e che potrebbero
far parte della Rifondazione
Interista per lanno che verr.
Luno Allan Marques Loureiro, Allan per tutti, brasiliano
con passaporto portoghese, 24
anni, nato regista ma trasformato da Stramaccioni in interno dal rendimento altissimo.
Laltro Thomas Heurtaux, 26
anni, francese, jolly difensivo
(ma pi centrale che altro) che
di recente stato impiegato
molto meno che in passato. I
due erano nei pensieri interisti
gi lestate scorsa: il primo
pi avanti del secondo.
NEGLI UFFICI Allan ha alcune
peculiarit tattiche e tecniche
che solleticano i pensieri di Roberto Mancini. La dote innata
di recuperatore di palloni unita
alla tecnica che gli permette di

In alto
da sinistra
il brasiliano
Allan, 24 anni,
centrocampista
con
passaporto
portoghese.
A destra
Thomas
Heurtaux, 26,
difensore
francese
cresciuto
nelle giovanili
del Caen
FOTOPRESS

gestire il pallone con sapienza


fanno di lui un centrocampista
moderno e duttile. Pu fare il
regista alloccorrenza cos come pu sistemarsi interno in
mediana. La trattativa InterUdinese per Allan dura da oltre
un anno. Quando arriv Stramaccioni sulla panchina dei
friulani, la possibilit del trasferimento era pi che concreta. Ma con un po di diplomazia
il tecnico riusc a ottenere solo la perdita di Pereyra alla Juventus. Cos il corteggiamento
continuato e la settimana
scorsa c stato un avvicinamento sensibile. La visita del
d.s Piero Ausilio a Barcellona,
col pretesto della sfida di
Champions tra blaugrana e
Manchester City, prevedeva
nellitinerario anche lappuntamento negli uffici spagnoli della famiglia Pozzo. La trattativa
avanzata, laccordo tra i due
club vicino, la formula sar
probabilmente quella preferita
dallInter attuale: prestito oneroso con obbligo di riscatto mascherato da prestito (e pagamento dilazionato in 2-3 anni).
Il giocatore, che vale almeno

15-18 milioni per lUdinese,


seguito anche da Fiorentina e
Napoli in Italia. Profilo giovane, andrebbe a completare anche anagraficamente un reparto che potrebbe accogliere uno
tra Toulalan e Thiago Motta,
fermo restando il sogno Yaya
Tour. Allan allInter ritroverebbe Juan Jesus, con cui vinse
il Mondiale Under 20 nel 2011
(cera anche Coutinho).

Oggi allenamento
Dod operato
Ansia per Kovacic

GIOCA MENO Con il discorso


Allan avviato, stato rinfrescato anche quello per Thomas
Heurtaux, il difensore francese
che va a scadenza nel 2017. Su
di lui bisogner lavorare ancora un po di diplomazia per convincere la famiglia Pozzo ad accettare linteresse nerazzurro.
Titolare fisso nella prima parte
della stagione, da quando sono
iniziate a circolare le voci delle
attenzioni di grandi club su di
lui ha iniziato a non essere pi
continuo. Fatto sta che, nonostante la trattativa sia nella fase di avvio, lUdinese ha registrato il gradimento interista.
Valore del giocatore, 5 milioni.

Riprendono oggi pomeriggio


gli allenamenti dopo due giorni
di riposo concessi da Roberto
Mancini. La squadra, priva
ancora dei dieci nazionali in giro
tra lEuropa e il Golfo Persico
inizier cos la preparazione
della ripresa del campionato
(sabato 4 aprile contro il Parma,
ore 15). A proposito di nazionali:
allarme per il ginocchio di
Kovacic, in dubbio per il match
Croazia-Norvegia. Intanto, Dod
che era gi fermo per infortunio,
ieri stato operato allIstituto
Clinico Humanitas di Rozzano.
Lintervento, perfettamente
riuscito, ha riguardato una
meniscectomia mediale e
revisione del legamento crociato
del ginocchio sinistro. Jonathan
continua le terapie; verranno
valutate di giorno in giorno le
condizioni di Nagatomo che
potrebbe puntare al Parma.

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

I tifosi nel logo


e San Siro pieno
per ricavi da urlo
1Presentato il nuovo progetto

di fidelizzazione. Definito il ritiro:


a Riscone in luglio, poi tour in Asia
Luca Taidelli
@LucaTaidelli

ella speranza che la squadra faccia presto da volano, per aumentare i ricavi la
dirigenza dellInter vuole creare una linea diretta con i tifosi. Almeno quanto quello di
Mancini - che crede ancora allEuropa e il prossimo anno vuole lottare per lo scudetto - lobiettivo ambizioso: riempire San Siro.

#MILIONIDINOMI Con quelle televisive e


commerciali, le entrate da stadio sono una fonte essenziale di sostentamento. Le presenze al
Meazza sono in calo ma si sta facendo di tutto
per invertire la tendenza. Alla presenza dellamministratore delegato Michael Bolingbroke, del vicepresidente Javier Zanetti, della direttrice marketing Claire Lewis e del responsabile appunto dei ricavi da stadio David Garth,
ieri stata presentata liniziativa #milionidinomi, che mira a mettere i tifosi al centro delluniverso nerazzurro. Da marted prossimo sul sito
inter.it i fan potranno registrarsi in un attimo e
vedere il proprio nome inserito nel nuovo logo
(condivisibile sui social), insieme con quelli dei
giocatori del presente e del passato. Il tutto con
autografo di Mancini, a ribadire che il tecnico
di Jesi sar un pilastro del rilancio. Questa fidelizzazione permetter di partecipare a un concorso che mette in palio biglietti per il derby,
visite alla Pinetina e negli spogliatoi di San Siro. Attraverso un sondaggio invece il club vuole
stabilire un contatto diretto col tifoso per capirne le esigenze nel giorno della partita e concorrere insieme a far tornare uno dei tre stadi pi
affascinanti dEuropa la nostra fortezza.
LE DATE DELLESTATE Un richiamo al senso di
appartenenza, che pu anche andare oltre i risultati sportivi. Pur nella consapevolezza che
bisogner finire al meglio questa stagione, preparare bene la prossima e rinforzare la squadra.
In attesa del mercato, prende pure forma lestate nerazzurra. In caso di esclusione dalle Coppe, possibili una o due amichevoli a fine campionato. Il ritiro a Riscone di Brunico si svolger nella prima met di luglio, con tourne in
Asia dal 20/22 ai primi di agosto e amichevoli
in Europa prima dellinizio del campionato, fissato per il 23 agosto. Date da anticipare in caso
di sesto posto (con preliminare il 30 luglio e 6
agosto), ma il tour in Oriente non salterebbe.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LALLENAMENTO
SI FA DURO? SU CON

Quando devi resistere alla fatica c Sustenium Energy Sport!


Sustenium Energy Sport ha una formula ipotonica e tecnologicamente
avanzata con Sali minerali, Carnitina, Taurina, Glutammina ed isomaltulosio,
studiata per reintegrare i Sali persi con la sudorazione e sostenere
lorganismo nelle sessioni di allenamento anche prolungate.

14

Serie A R Mercato

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Wolfsburg, per Salah


assalto da 20 milioni
Ma la Fiorentina fa muro

PROGETTI FUTURI

1Se De Bruyne va al Bayern per 50 milioni, i tedeschi pronti ad andare


sullegiziano. Intanto i viola vogliono anticipare il riscatto dal Chelsea

LEuropa di Benitez
Napoli da finale
Sfiderei il Siviglia

Duccio Zoccolini
FIRENZE

a molti riconosciuto come il miglior colpo del


mercato di riparazione
della Serie A. Il capolavoro della Fiorentina, che dopo aver ceduto Cuadrado al Chelsea per
una cifra vicina ai 35 milioni di
euro, riuscita a portare a Firenze in prestito Mohamed Salah. Senza spendere un euro, almeno per il momento. Perch
lattaccante egiziano classe
1992 (gi sei reti in undici partite) sar pagato fino a fine anno
proprio dal club inglese, prima
che la societ dei Della Valle decida di rinnovare il prestito anche per la prossima stagione
sportiva. Una mossa, questa,
che i dirigenti viola faranno
presto, anticipando i tempi stabiliti durante il mercato invernale. Per questo motivo a breve
fissato un incontro con il Chelsea proprio per ufficializzare
una trattativa che pare scontata. Il club viola infatti ha lopportunit di allungare il prestito di un anno pagando un indennizzo agli inglesi di un milione di euro e lingaggio al
calciatore (due milioni).
MESSI DEGITTO Ma le prodezze del Messi dEgitto hanno
ovviamente gi superato i confini nazionali, richiamando lattenzione dei grandi club europei. Uno di questi il Wolfsburg. La squadra tedesca, che
dopo aver eliminato lInter giocher i quarti di Europa League
col Napoli, seconda in Bundes
e sta diventando sempre pi
protagonista anche a livello
continentale. Merito di un portafoglio quasi illimitato che proprio nellultima sessione ha permesso ai tedeschi di acquistare
giocatori come Schrrle. Adesso il club sponsorizzato dalla
Volkswagen (la casa automobilistica anche top sponsor della
societ viola) ha messo gli occhi
proprio sul numero 74 gigliato e
sta studiando le mosse per soffiarlo alla Fiorentina. Per farlo
potr contare sui tanti soldi che
incasser dalla probabile cessione di De Bruyne, gi promes-

Lallenatore del Napoli Rafa Benitez, 54 anni, spagnolo LAPRESSE

1Come lAtletico,

anche noi lottiamo


con club pi ricchi.
Multa di 60mila euro
per i razzi allo stadio
Mimmo Malfitano
NAPOLI

Lattaccante della Fiorentina Mohamed Salah, 22 anni, egiziano, in prestito dal Chelsea DANNIBALE

L'IDENTIKIT
MOHAMED
SALAH
NATO A BASION (EGITTO)
IL 15 GIUGNO 1992
RUOLO ATTACCANTE
ALTEZZA 175 CM PESO 72 KG

Inizia la carriera da
professionista nel 2008 con lAlMokawloon, nella prima stagione
segna 4 gol in 21 partite. Nel
2012 passa al Basilea. Il 10 aprile
2013 segna il primo gol in
Europa League, contro il
Tottenham. Nel 2014 acquistato
dal Chelsea per 15 milioni di
euro. Il 2 febbraio 2015
ingaggiato in prestito dalla
Fiorentina nelloperazione che ha
portato Cuadrado al Chelsea.
NellEgitto 35 gare e 20 gol.

so al Bayern: si parla di un affare da 50 milioni, con 20 da destinare allegiziano e il resto per


Lukaku (Everton). Ma non sar
facile intromettersi tra i viola e i
Blues.
FIRMA Perch la Fiorentina si
tutelata fissando gi il prezzo
del riscatto (15-18 milioni di
euro in base ai bonus) e soprattutto facendo firmare al calciatore un contratto con scadenza
2018. Un accordo che ovviamente sarebbe valido solo in caso di definitivo riscatto nel giugno del 2016. Per il momento
dalle parti di viale Fanti sono
certi che Salah sar un protagonista della Fiorentina del futuro. Difficile pensare il contrario,
anche se i soldi dei tedeschi potrebbero rappresentare un ostacolo in pi da superare.
(ha collaborato Luca Pessina)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Rossi a Coverciano
Spero di tornare
presto in campo
FIRENZE Spero di tornare
presto, parole di Giuseppe
Rossi, che sono musica per il c.t.
Antonio Conte, sempre a caccia
di punte affidabili. Ieri
lattaccante della Fiorentina,
accompagnato dal preparatore
viola Marra, stato a
Coverciano per sottoporsi a una
serie di test muscolari
predisposti da una quipe
spagnola, gi svolti dagli altri
azzurri luned e marted.
Insomma, Rossi stato quasi il
27 azzurro di questa
convocazione. Segno chiaro
che, se tra aprile e maggio
torner in campo, il
commissario tecnico gli riaprir
le porte dellItalia.

onostante tutto
soddisfatto, Rafa Benitez, del suo Napoli
e di quanto ottenuto fin qui.
Lo ha detto intervenendo a
radio Copa, unemittente
spagnola. Abbiamo vinto
la Supercoppa, possiamo
accedere alla finale di coppa Italia e siamo ai quarti di
Europa League. Sono obiettivi importanti e abbiamo la
possibilit di centrarli.
Nessun riferimento, per, al
campionato e al quinto posto che, al momento, tiene il
suo Napoli fuori dalla zona
Champions League. Lunico
accenno lo fa quando gli
viene chiesto dellespulsione rimediata contro lAtalanta, domenica sera: In
carriera non mi era mai successa una roba del genere.
C stato un malinteso con il
quarto uomo, io credevo
che la partita fosse finita e
sono entrato in campo. Lui
lha segnalato allarbitro
che mi ha mandato fuori.
Resta tutto assurdo, ha
detto lallenatore spagnolo.
SOLO NAPOLI Di futuro,
nemmeno a parlarne. Di sicuro, Benitez ha gi deciso
il da farsi, ma in questo periodo troppo impegnato nel
lavoro per distrarsi. Aprile
sar un mese cruciale, avre-

CALCIOSCOMMESSE

Palazzi, inchiesta su 2 gare


Rischiano Coppola e Giannini
Alessandro Catapano
Francesco Ceniti

ono giorni dintenso lavoro per la Procura federale:


il tema quello scottante
del calcioscommesse con nuovi
possibili processi per presunte
combine. Due i procedimenti
dove c stata la chiusa inchiesta
(il nuovo codice di giustizia
sportiva ha modificato liter ricalcando quello dei tribunali ordinari: cassate le audizioni, le
accuse arrivano ai diretti interessate che poi hanno 20 giorni
per presentare memoriali oppu-

re chiedere di essere sentiti) e riguardano Siena-Varese del 2011


e Gallipoli-Real Marcianise del
2009. In ballo deferimenti per illecito sportivo e omessa denuncia. Coinvolti nel primo episodio
Ferdinando Coppola, portiere
del Bologna, Filippo Carobbio,
pentito nelle indagini condotte
dalla Procura di Cremona, Massimo Mezzaroma, ex presidente
del Siena, Pierpaolo Sganga, ex
dirigente Siena, e Cristian Stellini, ex allenatore in seconda del
Siena. Nel secondo caso i protagonisti principali, accusati di illecito, sono Giuseppe Giannini,
ex di Roma e Nazionale, Michele

Ferdinando Coppola, 36 LAPRESSE

Murolo, difensore della Casertana, Gino Dimitri, osservatore


della Juve.
SIENA NEL MIRINO La Procura
federale per Siena-Varese si
muove sulla carte arrivate da
Cremona. Carobbio e Gervasoni
(altro pentito) hanno raccontato al pm Roberto di Martino della proposta fatta a Coppola dal
presidente Mezzaroma tramite
il dirigente Sganga: perdere il
match contro il Varese per favorire scommesse illecite. Coppola
ha confermato lepisodio, ma ha
sostenuto di non aver capito che
Sganga fosse un dirigente,
scambiandolo per un tifoso. E
soprattutto avrebbe opposto un
secco rifiuto anche perch era
lultima gara casalinga di mister
Conte. Il procuratore Palazzi
contesta a Coppola lillecito,
mentre lomessa denuncia a Carobbio e Stellini che avevano

ascoltato il racconto dal compagno. Illecito pure per Mezzaroma e Sganga, ma non essendo
pi tesserati hanno poco da temere. Da Cremona intanto continuano ad arrivare carte dellinchiesta, come lultimo interrogatorio di Bruni (ex commercialista di Signori) che spiega i
contatti tra il Civ Francesco Bazzani (arrestato nel dicembre
2013) e Mauri. Attesi anche gli
atti di Crotone-Atalanta: riguardano Doni, Colantuono e il d.s.
Zamagna (sentito a Cremona:
pure lui ha chiesto al pm di convocare Doni). Per quanto riguarda Gallipoli-Real Marcianise,
Palazzi convinto che quel 3-2,
utile ai pugliesi per andare in B,
fu combinato. E Giannini, allora
tecnico del Gallipoli e ora c.t. del
Libano, era parte attiva nel tarocco. Come Dimitri e Murolo. I
probabili processi potrebbero
arrivare tra maggio e giugno.

mo otto partite e voglio restare


concentrato solo sul Napoli. Il
mio futuro un argomento secondario in questo periodo.
Limpressione che il rapporto
tra il tecnico e Aurelio De Laurentiis si chiuder a fine stagione, tant che lo stesso presidente gi da tempo sta sondando il mercato allenatori: in
testa alla sue preferenze c Luciano Spalletti.
CONCENTRAZIONE Ci sar
tempo, in ogni modo, per il
grande annuncio. Il momento
particolare, richiede grande
concentrazione, e Rafa Benitez non vuole deludere lambiente. Insomma, non vorrebbe andare via a testa bassa, lasciando il Napoli fuori dalla
Champions League o al massimo con unaltra coppa Italia,
trofeo che ormai non esalta pi
i tifosi. Lui, tuttavia, diffonde
ottimismo: Il mio Napoli somiglia molto al Valencia e allAtletico Madrid, club che pur
non avendo un potenziale economico sui livelli di Real Madrid e Barcellona, riescono a
tenerne il confronto. Lallenatore spagnolo ha chiuso il suo
intervento parlando del prossimo impegno di Europa League: Il Wolfsburg sar un avversario duro, ma si pu battere. In finale mi piacerebbe incontrare il Siviglia, ma non mi
dispiacerebbe un derby tutto
italiano.
MULTA EUROPEA E a proposito
di Europa League, la Commissione disciplinare Uefa ha multato il Napoli di 60 mila euro
per i fumogeni e i razzi lanciati
dai tifosi partenopei nella gara
di ritorno dei sedicesimi di finale col Trabzonspor il 26 febbraio scorso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TACCUINO
SAMPDORIA

Ecco Moisander
Firmato un triennale
Niklas Moisander un
giocatore della Sampdoria.
Ieri i blucerchiati hanno
annunciato laccordo triennale
con il difensore finlandese,
che arriver dallAjax a luglio.
Il 29enne di Turku era in
scadenza con il club olandese.

CESENA

Un talentino in porta
Ingaggiato Makarov
Il Cesena ha raggiunto
laccordo con Artem Makarov,
portiere russo classe 1996. Il
giocatore, attualmente
svincolato, si legher ai
romagnoli fino alla stagione
2016/2017.

Serie A R Capitale in fermento

Ciak, si cambia
Handa e Jo-Jo
per il lifting Roma
1In bilico la spina dorsale della squadra: da
Handanovic a Jovetic, via a unaltra rivoluzione
DALLA PORTA ALL'ATTACCO
GLI OBIETTIVI DEI GIALLOROSSI

SAMIR HANDANOVIC
31 anni il 14 luglio, non rinnova il contratto in
scadenza 2016 con lInter. lobiettivo della
Roma. Nella prossima stagione De Sanctis far il
secondo, Skorupski andr in prestito FORTE

RIO MAVUBA
31 anni, centrocampista, un pallino di Garcia
che lha allenato al Lille. I due hanno mantenuto
un ottimo rapporto, il francese in scadenza a
giugno. Gi in passato stato vicino ai giallorossi

15

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

ALESSIO ROMAGNOLI
20 anni, in prestito alla Sampdoria, che
vorrebbe trattenerlo. Ma la Roma ha gi fatto
sapere che il centrale torner a Trigoria. In
difesa in stand-by la situazione legata a Castan

STEVAN JOVETIC
24 anni, in rotta con il Manchester City dopo
essere stato escluso dalla lista Champions. Lui e
Luiz Adriano sono gli obiettivi per lattacco, in un
reparto che potrebbe ritrovare anche Destro

Davide Stoppini
ROMA

uindici acquisti per tornare alla casella di partenza. Come il gioco delloca, qualcuno si diverte
pure ma i problemi restano. La
Roma un puzzle che pare infinito, con qualche buco l in
mezzo. un omino ben costruito, che per ha problemi seri alla spina dorsale. La Roma si trova oggi di fronte a una probabile rivoluzione al centro, che sar guidata ancora una volta da
Walter Sabatini: il d.s. gi al
lavoro per la prossima stagione,
ieri a Trigoria ha pure ricevuto
lex romanista Aldair, oggi procuratore. Che poi la rivoluzione, a ben guardare, assomiglia
tanto alla guerra dichiarata da
Rudi Garcia: del suo futuro potete leggere altrove, del futuro
della Roma invece molto dipender dal piazzamento finale.
Con o senza Champions, ma anche con o senza accesso diretto
alla competizione, cambia il
mondo. E di conseguenza pure
le quattro facce chiave.
IN PORTA Non cambia, in realt, la situazione del portiere attuale: De Sanctis rester come
secondo, laccordo con la societ in questo senso gi tracciato. Come pure la naturale cessione di Skorupski, che sar
mandato a giocare con continuit altrove. Chi allora in porta? In prima fila c Samir Handanovic, la cui trattativa per il
rinnovo di contratto (scadenza
2016) con lInter bloccata. Lo
sloveno ha espresso il desiderio
di giocare la Champions, la destinazione gradita ammesso
che la squadra di Garcia non
crolli in classifica.
IN DIFESA Capitolo difensore
centrale, qui la soluzione
scontata: la Roma ha gi fatto
sapere alla Samp, che pure vorrebbe trattenere Romagnoli un
altro anno, che il difensore far
rientro a Trigoria. Il resto lo faranno le condizioni fisiche di
Castan: nei prossimi giorni il
brasiliano sar nuovamente visitato dal chirurgo che lha operato alla testa, ad aprile punta
ad ottenere nuovamente lidoneit. Difficile il riscatto di

Astori (servono 5 milioni), non


scontata neppure la conferma
di Yanga-Mbiwa. Piccola escursione in fascia, a margine: seguito Johnson, i fari sono ben
accesi su Bruno Peres del Torino.
A CENTROCAMPO Ma la Roma,
che cuore avr? La situazione
De Rossi in evoluzione: sar
lui a scegliere il futuro, preso in
mezzo tra la voglia di vincere a
Roma e lidea che ogni tanto
riaffiora di allontanarsi da una
citt stritolante. E poi Keita, che
non ha ancora accettato il rinnovo: unaltra stagione, invece
del biennale richiesto dal maliano, attratto anche dalla Premier League. Detto che Sabatini
ha messo nel mirino James Milner per la fascia non rinnova
col City , Garcia ha da tempo
indicato il profilo di Rio Mavuba, 31 anni, gi avuto al Lille.
in scadenza, tra i due le chiacchierate sono frequenti.
CENTRAVANTI Non ancora
decollato invece quello con

IL NUMERO

15

GLI INFORTUNI

Legamenti ok
ma Keita
salta il Napoli
Totti ci sar
ROMA

no fuori, laltro
quasi dentro. Ma in
fondo anche la cattiva notizia ha sfumature positive. S, perch Seydou
Keita salter s la sfida
Champions con il Napoli alla ripresa del campionato,
ma la visita del maliano dal
professor Cerulli ha scongiurato linteressamento dei
legamenti al ginocchio sinistro. Resta la distorsione,
che costringer il centrocampista a svolgere fisioterapia per tutta la settimana,
per poi tornare in gruppo
nella prossima. Non in tempo per il Napoli, appunto,
ma abbastanza per puntare
la trasferta successiva con il
Torino.

Doumbia. Ma a prescindere dallivoriano, la Roma avr a che


fare anche con il problema Destro: in caso di mancato riscatto
da parte del Milan, a Trigoria
saranno costretti a trovare
unaltra sistemazione. Per poi
buttarsi su Jovetic o Luiz Adriano, il vero rimpianto di gennaio
di Sabatini. Nel City ci sarebbe
anche Dzeko, Pjanic qualche
passo lavrebbe anche mosso.
Ma un sogno. E lo stesso centrocampista non certo del futuro: lui e Ljajic sono a rischio
cessione, in caso di addio alla
Champions. Ma in quel caso, la
central revolucion diventerebbe
una rivoluzione globale.

TOTTI SPINGE Il Napoli invece lobiettivo di Francesco


Totti, che non ha ancora
smaltito del tutto il lieve fastidio ai flessori che lha costretto al forfait a Cesena. Il
capitano romanista ieri
stato visitato a Villa Stuart:
evidenziata una pregressa
elongazione ai flessori della
coscia sinistra, gi in fase di
guarigione. Il piano chiaro: fisioterapia fino a domani, poi nuovo controllo a inizio settimana e, se tutto filer liscio, via libera al rientro
n gruppo. Sensazioni? Totti
contro il Napoli ci sar.
Buon per Garcia, che ha
smesso da tempo di contare
sui gol dei suoi uomini offensivi: nel girone di ritorno
solo tre gol sono arrivati dai
piedi degli attaccanti. Troppo poco, per la volata che
vale il secondo posto.
stop

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Tanti sono i giocatori


acquistati dalla Roma
tra la scorsa estate
e lultima sessione
di mercato a gennaio

Candreva, sempre derby: Noi pi umili CLASSIFICA


SQUADRE

1Non so cosa abbia


la Roma. Alla Lazio
c un gruppo che si
aiuta. E vogliamo
vincerle tutte
Massimo Cecchini
INVIATO A FIRENZE

stato un tempo dellincompiutezza, del


se non ora, quando?.
Poi per gli ingranaggi hanno
aderito al punto giusto, le tessere del mosaico hanno disteso il
proprio disegno e adesso Antonio Candreva uomo vetrina
tra azzurro e (bianco)celeste.
Come sorprendersi, quindi, se
Nazionale e Lazio hanno entrambe bisogno di lui. In passato la mia colpa stata quella
di essere stato poco costante
nei momenti determinanti della carriera - racconta -. Alla Lazio, invece, ho trovato quella
continuit che mi mancava.
Pioli e Conte, poi, sono molto
simili, perch studiano bene gli
avversari nei minimi dettagli.
IL DERBY INFINITO Col dovuto
rispetto alla Bulgaria che incombe, limpressione che lAvversario (e la maiuscola non
casuale) per i prossimi due me-

si sia quello di sempre, la Roma,


per dare vita a un derby destinato ad essere santificato ed a
finire (forse) solo il 24 maggio
allOlimpico. La sosta per noi
viene nel momento sbagliato.
Abbiamo fatto 6 vittorie di fila,
ma sappiano che il calendario
alla fine propone 4 scontri diretti: lavoreremo anche per
questo. Il nostro obiettivo
chiaro: tornare in Europa. A
Roma non si respira ancora il
clima del 26 maggio 2013
(quando i biancocelesti batterono i giallorossi in una storica
finale di Coppa Italia, ndr), ma
col nostro pubblico adesso siamo una cosa sola. Prima di arrivare alla stracittadina, per,
dobbiamo fare risultati importanti. So che si dice come Roma
sia una piazza difficile, ma
lunica cosa che pu parlare il
campo: se hai unit puoi fare
bene. I problemi della Roma
non li conosco e non so quali
differenze ci siano tra le due
squadre. Noi in pi abbiamo
lumilt per arrivare al nostro
obiettivo: vincerle tutte. Ci vogliamo bene e siamo un gruppo
che corre luno per laltro. E
questo pare riecheggiare le parole del d.s. Sabatini, quando
diceva che alla Roma questanno manchi il mutuo soccorso
tra compagni di squadra.
FELIPE E KEITA Inutile dire che
Candreva benedice la gestione
Lotito. Con noi ha un bellissi-

Antonio Candreva, 28 anni. E alla Lazio dal gennaio 2012 LAPRESSE

i gol segnati in questo


campionato da Antonio
Candreva. Nella scorsa stagione
ne realizz 12, record per un
centrocampista nella Lazio

26

le presenze in Nazionale del


laziale (esordio il 14 novembre
2009, Italia-Olanda 0-0). In
azzurro ha segnato un gol, alla
Croazia lo scorso novembre

mo rapporto. Lo vediamo poco


perch ha tantissime cose da fare, ma in questi anni alla Lazio
ha fatto un lavoro enorme, vincendo anche tre trofei. Due
cartoline, poi, sono per altrettanti protagonisti della stagione biancoceleste. Cataldi ha
ventanni, ma si inserito bene,
non facile giocare in una squadra che lotta per il primi posti.
Felipe Anderson in un momento di grazia che ha spiazzato tutti. Fino a questo momento
stato determinante. Che avesse qualit per lo sapevamo, in
allenamento sempre stato devastante. Per i titoli di coda, invece, si traveste da sponsor di
un giocatore che il c.t. Conte sta
seguendo da tempo in chiave
naturalizzazione: Keita. Gli
oriundi sono dei valori aggiunti. Eder ad esempio si sta riconfermando nel nostro campionato e si inserito bene in azzurro, merito anche del gruppo
che molto unito. Anche uno
come Keita potrebbe fare comodo alla Nazionale. Tra laltro
nato nel 1995 e quindi ha tanti
margini di crescita. Morale?
Se il sorpasso in azzurro per ora
si gi consumato (3 laziali
contro 1 romanista: Candreva,
Parolo e Marchetti contro Florenzi), Antonio adesso attende
il pi prezioso, quello in campionato. Sar un derby lungo
due mesi e destinato solo a spiriti forti. Astenersi perditempo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

JUVENTUS
ROMA
LAZIO
SAMPDORIA
NAPOLI
FIORENTINA
TORINO
MILAN
GENOA
INTER
PALERMO
UDINESE
EMPOLI
SASSUOLO
CHIEVO
VERONA
ATALANTA
CAGLIARI
CESENA
PARMA (-3)

PT

67
53
52
48
47
46
39
38
37
37
35
33
33
32
32
32
26
21
21
9

PARTITE

RETI

28
28
28
28
28
28
28
28
27
28
28
27
28
28
28
28
28
28
28
26

20
14
16
12
13
12
10
9
9
9
8
8
6
7
8
8
5
4
4
3

7
11
4
12
8
10
9
11
10
10
11
9
15
11
8
8
11
9
9
3

1
3
8
4
7
6
9
8
8
9
9
10
7
10
12
12
12
15
15
20

55
39
51
37
47
41
32
41
37
42
38
31
30
34
21
33
23
34
25
21

14
21
27
28
36
31
30
35
33
36
41
36
30
43
30
48
38
53
49
53

CHAMPIONS PRELIMINARI DI CHAMPIONS


EUROPA LEAGUE RETROCESSIONI

PROSSIMO TURNO
SABATO 4 APRILE, ore 15
ROMA-NAPOLI (ore 12.30)
ATALANTA-TORINO
CAGLIARI-LAZIO
GENOA-UDINESE
INTER-PARMA
PALERMO-MILAN
SASSUOLO-CHIEVO
VERONA-CESENA
FIORENTINA-SAMPDORIA (ore 18.30)
JUVENTUS-EMPOLI (ore 21)

(0-2)
(0-0)
(2-4)
(4-2)
(0-2)
(2-0)
(0-0)
(1-1)
(1-3)
(2-0)

16

Serie B R La storia

Andrea Tosi
BOLOGNA

ome si pu coniugare un
millennio di Studium
(cos era chiamata nel
Medio Evo luniversit di Bologna, la cui fondazione risale al
1088) con un secolo di Bologna Football Club? E facile,
basta leggere la tesi di laurea
che il Dottor Damiano Matteucci ha discusso ieri mattina
presso la facolt di Scienze della Formazione dal titolo: Bfc
1909: patrimonio di una citt.
Cos nellAlma Mater pi antica
del mondo occidentale, la culla
del diritto quando ancora i barbari saccheggiavano lEuropa,
il Bologna diventato argomento accademico grazie a un
25enne tifoso-pedagogo e allo
sprone di una relatrice, la Professoressa Beatrice Borghi, che
ha guidato lallievo davanti a
una commissione tutta femminile: otto donne hanno dichiarato Matteucci dottore col voto
di 105/110. E poi dicono che le
signore non amano il calcio.

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Bologna da promozione
Studia per salire in A
e intanto si... laurea
1Uno studente universitario, tifoso dei rossobl, diventa

dottore grazie a una tesi sul club: E con Saputo, zero limiti
na, che ho intervistato per
completare il lavoro, stato
molto collaborativo. E il chairman Saputo, invece, con i suoi
richiami alla citt mi ha ispirato il titolo.

SCUOLA MATERNA Sono un


abbonato della curva Bulga-

RLallievo discute

la tesi davanti a
una commissione
solo femminile:
voto 105/110

relli ma non un ultras - ha spiegato Matteucci, alla sua seconda laurea, mostrando orgoglioso la spilletta col simbolo
Bfc appuntata nella giacca da
cerimonia - Vado al DallAra
con alcuni amici, il Bologna
la nostra passione. Ho scritto
una tesi fuori dalle tracce tradizionali raccontando anche
le mie emozioni. E un raccon-

to di eventi, squadre, campioni. Il mio idolo Beppe Signori. Questa laurea mi abilita allinsegnamento nella scuola
dellinfanzia, oggi sono maestro elementare, e mi legittima
a introdurre nel programma
didattico delle mie classi la
materia Bologna. I bambini mi
seguono, un modo per inse-

gnare loro lamore per la squadra della propria citt. Fuori


dallaula Matteucci ha portato
uno spicchio della sua curva,
alcuni amici vestiti con le maglie rossobl per le foto di rito
con sciarpa e alloro, tra loro c
anche Don Giovanni, il cappellano della parrocchia di Damiano. Il presidente Tacopi-

Damiano
Matteucci,
accosciato
con la sciarpa
del Bologna
SCHICCHI

OTTAVO SCUDETTO Nella discussione durata 20 Matteucci


ha toccato gli albori e il presente: La storia del Bologna piena di aneddoti. Il primo campo
da gioco fu ai Prati di Caprara
ma per giocare occorreva chiedere il permesso a un pecoraio
che concedeva il campo a seconda se doveva o meno pascolare le pecore. E il secondo
campo, alla Cesoia, aveva un
dislivello di un metro da una
porta allaltra. Il Bologna sceglieva di giocare il secondo
tempo sempre in discesa.... La
tesi del tifoso invece pi immediata: Torneremo in A con
un filo di gas. Lopez non mi
convince ma dobbiamo andare
avanti con lui. Una volta promossi, potremo puntare un
grande allenatore e, perch no,
lottavo scudetto. Con questa
propriet non dobbiamo avere
limiti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CHE SABATO!
VICENZA-CARPI

Il Menti tutto esaurito


Castori rilancia Mbakogu
(a.m.-d.s.) Vicenza ha gi risposto (10.274
biglietti venduti, tutto esaurito, da Carpi 500
prenotazioni), ora tocca alla squadra di Marino;
per trovare un Menti al completo bisogna
andare alla gara-salvezza col Padova del 24
aprile 2010. La tentazione di Castori schierare
Mbakogu dallinizio; tornano Pasciuti e Struna,
assenti Poli (squalificato), Molina e Pugliese (con
le nazionali), oltre a Suagher e Mbaye, k.o.

BOLOGNA-LIVORNO

Lopez sorride: c Laribi


Panucci ritrova 3 titolari
(a.t.-f.f.) Test in famiglia al DallAra per il
Bologna che ieri ha sfidato gli Allievi: da valutare
Ceccarelli e Cacia, mentre saranno out Mancosu,
Krsticic e Acquafresca; probabile il ritorno da
titolare di Laribi. Buone notizie per il Livorno di
Panucci che recupera Emerson, Siligardi e
Biagianti, mentre Rivas ha lavorato a parte;
sabato mancheranno lo squalificato Bernardini e
Maicon che con lUnder 23 brasiliana.

SPEZIA-PESCARA

Bjelica e Baroni nei guai


a causa delle nazionali
(m.m.-o.da.) Spezia senza Bianchetti, Bakic,
Gagliardini e Acampora perch con le nazionali,
Katanec e Canadjija perch non pronti; De Col,
dopo linfortunio, in allerta vista la diffida di
Milos. Allarme Politano per il Pescara che non
pu contare su Memushaj e Bjarnason (in
nazionale al pari di Boldor) e teme per il forfait
di Rossi, ieri fermo per precazione; oggi la
squadra partir per la Liguria e domani far le
prove generali vicino a La Spezia.

Serie B R Lintervista

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Il mio senso civico per il Varese


con il Papa, Bearzot e gli Stones

1Cassar, presidente per caso e per coscienza, con un passato un po controverso:


Retrocedere non sar un problema e con aiuti da 200mila euro sistemiamo tutto
Era lei alla base di tutti i progetti, ma da tre anni non
la sentivo pi. La sua morte mi ha molto addolorato.

Nicola Binda
INVIATO A VARESE

uori dal finestrone una signora sviene ed soccorsa dallambulanza. Pierpaolo Cassar si volta
e commenta: La vita cos... Quella signora
uscita di casa questa mattina e non sapeva cosa le sarebbe successo. Anche per me, col Varese, cominciata
cos. Lo conferma il d.g. Beppe DAniello: Era lultimo giorno per stipendi e contributi, mancavano
170mila euro. Unamica comune ci ha fatto incontrare
Cassar, che ci ha chiesto due ore. Siamo tornati in
sede senza speranza, dopo unora ci ha chiamato dicendo che era in banca per il bonifico. Il giorno dopo
il Varese aveva un nuovo presidente, che alla presentazione ha stordito tutti parlando di genoma esplosivo, movimento cardanico e linea di
demarcazione da brecciare.
Presidente, ci racconti.
Da bambino vivevo a Busto Arsizio
ed ero un capobanda. Il genoma mi
ha colpito da piccolo. Eravamo in
40, facevamo battaglie e dovevamo
conquistare una gru. A 12 anni il
primo trauma, quando la famiglia
s trasferita a Solbiate Olona.
Perch trauma?
Perch ho scelto la musica. I Rolling Stones hanno segnato il mio
cammino, ho fondato una band, i
Garage. Mio padre mi ha fatto fare
lavvocato perch diceva che ero un
fabbricante di parole e io ho sempre
avuto lo spirito borderline degli Stones. Si parlato di me per il caso
Antonio Trotta: in Svizzera volevano applicare leutanasia e io sono
riuscito a riportarlo in Italia.

E ora c il calcio.
I segreti conservati nei libri mi hanno accompagnato
in questa avventura. E stata una scelta razionale ma
con lirrazionalit di scelta. Ero anti-calcio, consideravo plebe chi andava allo stadio. Ma nel mio egocentrismo ho deciso di dare una riformatio etica al calcio,
che oggi si basa solo su aspetti economici.
Come far?
Intanto non devo rendere conto a nessuno, sono single. E poi ho un senso civico. Ho teso la mano e portato
denari al Varese, ma lobiettivo semantico del presidente scardinare i luoghi comuni
gestionali, trasmettendo cardanicamente il pensiero ai giocatori.

I SEGRETI
CONSERVATI NEI
LIBRI MI HANNO
SPINTO NEL CALCIO
RISOLLEVER
IL CLUB COME HA
FATTO BERGOGLIO
CON IL VATICANO
PIERPAOLO CASSAR
PRESIDENTE DEL VARESE

Poi per lhanno radiata dallAlbo.


Un incidente di percorso. Da praticante avevo fatto
firmare un atto a un collega, abbiamo perso la causa e
il cliente ha fatto aprire il procedimento. In realt
una sospensione di 5 anni, potr riscrivermi.

17

TACCUINO
FROSINONE

Il derby col Latina


si gioca domenica
FROSINONE Il derby tra
Frosinone e Latina si giocher
regolarmente al Matusa
domenica. Scongiurato il
rischio di rinvio. Se con tutti i
settori aperti o con tribuna
centrale e distinti chiusi, si
sapr soltanto domani dopo
ludienza delle 15 dinanzi alla
Corte sportiva dAppello per la
discussione della richiesta di
sospensiva contro le
restrizioni presentata dal
Frosinone. In mattinata
ennesima riunione del GOS
(gruppo operativo di
sicurezza) per mettere a
punto il piano per la sicurezza
e lordine pubblico.

B ITALIA

La sfida alla Croazia


sar il 15 a La Spezia
MILANO Il 24 febbraio B
Italia ha giocato
unamichevole in Croazia
pareggiando 0-0. Adesso la
Lega di B ricambia linvito
allUnder 21 croata per una
nuova sfida che questa volta
si giocher a La Spezia, ossia
dal club con pi elementi
balcanici di tutto il torneo di B.
La partita sar giocata
mercoled 15 in orario ancora
da stabilire.

E dura seguirla presidente. E il Varese sta retrocedendo...


Ci stiamo attrezzando, scendere di
categoria non vuol dire ridurre.
Dobbiamo risvegliare il senso civico
della gente, anche chi non ha interesse per il calcio. A suon di
200mila euro alla volta ci stiamo
riuscendo, lumilt di una briciola
pu valere il mondo. Chi cera prima ha portato valangate di soldi e
non ha risolto il problema, forse
lha peggiorato, agendo in maniera
premeditata senza coscienza.

LA SITUAZIONE

Catania, c lAvellino
Il Perugia alle 12.30

La societ rischia il fallimento.


No, la situazione non cos grave.
Ma forse questa lultima chance. Il
valore culturale del calcio quello
che porta avanti Papa Bergoglio: la
Chiesa caduta in un abisso e si sta
rialzando perch il Papa trasmette
il bene. Io allo stesso modo voglio
fare il bene del Varese.

Aiuto. Torniamo sulla terra?


S, operiamo. Va avanti il progetto del nuovo stadio,
una stringa di fiducia per gli investitori. Chi mi d i
soldi vuole qualcosa in cambio: noi non siamo una
banca, noi in cambio diamo lustro alla coscienza.

Ma non era un presidente!


Lo so, ma era un uomo fantastico, umile, ha creato
gruppo fortissimo. Nel 1981... Anzi no, nel 1982 ha
vinto il Mondiale e io ero a Torino a vedere il concerto
dei Rolling Stones, quello con Mick Jagger con la maglia della Nazionale che cantava Brown Sugar!.

Cosa ha fatto quindi nella vita?


La cosa pi bella che possa fare un uomo: mi sono
interessato di cultura e storia e filosofia. Facevo seminari allUniversit dellInsubria. E sono diventato presidente della Fondazione Labus-Pull, con la quale abbiamo fatto progetti importanti per lIstituto Nazionale
Ciechi di Milano, dove porter il Varese, e a Shangai.

Pensa di farcela?
La sfida atipica, ma devo dimostrare che limbroglio
non il genoma del calcio. Rispondiamo con goliardicit. Alla presentazione ho voluto fare lo show. Come
Quasimodo: in base alla suggestione io interagisco.

Crede nella salvezza?


C poco tempo, luned siamo stati sfortunati. Ma non
siamo sul patibolo, la nostra non sopravvivenza ma
resistenza: questa bella vero? Parlo alla squadra, mi
sento gi il capobanda di questo Varese.

Era la fondazione della contessa Pull, che domenica si


sarebbe suicidata lasciando accanto al suo corpo alcuni
ritagli di giornali che parlavano del Varese.

Come Ferrero: quale presidente le piace?


Ferrero non lo conosco. Io ammiro Berlusconi: con
tutte le problematiche che ha avuto sempre riuscito a
favorire il senso civico. E a me piaceva Bearzot.

Anche qui ha una gru da conquistare?


S, la Serie A. Ma con grande umilt... La shot-line
gi stata scoccata.

Pierpaolo
Cassar,
47 anni,
presidente
del Varese
dopo le
dimissioni
di Nicola
Laurenza
VARESE1910

RIPRODUZIONE RISERVATA

Nel weekend, con la Serie A


che riposa, si gioca la 33a
giornata: ecco il programma
delle partite di B. Sabato, ore
15: Bologna-Livorno (2-3) e
Spezia-Pescara (2-1); ore 18:
Vicenza-Carpi (0-1).
Domenica, ore 12.30: PerugiaCrotone (1-2); ore 15: Bari-Pro
Vercelli (0-3), Catania-Avellino
(0-1), Cittadella-Ternana (1-1),
Frosinone-Latina (4-1),
Lanciano-Entella (0-0) e
Modena-Varese (1-2); ore
20.30: Brescia-Trapani (2-3).
La classifica: Carpi p. 62;
Bologna (-1) 53; Vicenza 52;
Frosinone 51; Avellino e Spezia
49; Pescara e Livorno 47;
Perugia 46; Lanciano 43; Bari
41; Entella 40; Modena,
Cittadella, Pro Vercelli e
Trapani 38; Latina 37; Ternana
36; Crotone 35; Catania 32;
Varese (-4) e Brescia (-6) 27.

Lega Pro R
CHALLENGE TROPHY

GIRONE B: IL RECUPERO

LA SITUAZIONE

LItalia non batte


una Turchia in 9
e perde ai rigori

LAquila con Scrugli


vola al quarto posto
Tuttocuoio k.o. in 10

Domani due partite


Gioca il Benevento
e il derby Pisa-Prato

ITALIATURCHIA 3-5
(dopo supplementari e rigori)
MARCATORI Forte (I) su rigore al 18,
Aydogu (T) al 20 p.t.; Farag (I) al 1,
Tosun (T) all8 s.t.
SEQUENZA RIGORI Scaccabarozzi
(I) parato, Corecki (T) gol, Brunori (I)
gol, Cagiran (T) gol, Montini (I) parato,
Frei (T) gol, Baldassini (I) palo.
ITALIA (4-4-3) Paleari 5,5; Panzeri 6
(dal 1 p.t.s. Ghiringhelli 5,5), Cristini 6
(dal 28 s.t. Silvestri 6), Migliorini 6,5,
Paparusso 5,5; Baldassin 5,5,
Scaccabarozzi 6, Farag 6; Brunori 6,
Forte 5,5 (dal 5 p.t.s. Montini 5,5),
Ganz 6. (Bleve, Montesano, Span,
Pessina). All. Bertotto 6.
TURCHIA (4-4-2) Akyuz 6; Corekci 6,
Nuran 5, Kurt 6 (dal 28 s.t. Sahiner
6), Albayrak 6; Kanak 6 (dal 1 s.t.
Akbas 6), Aydogdu 6,5 (dal 20 s.t.
Akbaba 6), Cagiran 7, Frei 6; Colak
6,5, Tosun 5 (dal 39 s.t. Bayram 6).
(Demircan). All. Mufit 6,5.
ARBITRO Siebert (Germania) 6.
NOTE spettatori 1.200 circa. Espulsi
Nuran al 25 p.t. e Colak al 37s.t.;
ammoniti Kurt, Bayram, Baldassini,
Scaccabarozzi e Ganz. Angoli 8-2.

CASERTA Sar la Turchia, che ha


battuto ai rigori in semifinale lUnder
21 della Lega Pro, a giocare la finale
dellInternational Challenge Trophy
contro la vincente fra Slovacchia e
Norvegia che si affrontano oggi. I
ragazzi di Bertotto non sono riusciti a
superare gli avversari rimasti in dieci
dopo 25 e in nove a 7 dalla fine dei
tempi regolamentari. Akyuz stato
battuto su rigore di Forte (Lucchese)
al 18 concesso per fallo di Nukon su
Ganz. Due minuti dopo il pari degli
ospiti con Aydogu. Nella ripresa gli
azzurrini vanno subito in gol con
Farag (Novara) su lancio di
Paparusso, ma subiscono il pareggio
con Tosun, lanciato da Aydogdu
scattato in fuorigioco. Gli azzurrini ci
riprovano, creano varie palle gol con
Brunori e Ganz ma con poca fortuna.
Il centrocampo ospite con la
maggiore vigoria fisica (et media
della Turchia 23,36 anni contro i 21,81
dellItalia), unita alla maggiore
esperienza (tutti giocatori della A
turca) ha avuto la meglio ai rigori,
dove lItalia ha segnato un solo gol.
IL TECNICO Cos Valerio Bertotto:
Siamo delusi, la partita si era messa
bene, non possibile non riuscire a
battere una squadra in 9. Ma siamo
arrivati alla partita con i cerotti, con la
condizione fisica non al meglio.
Lucio Bernardo

LAQUILATUTTOCUOIO 1-0
MARCATORE Scrugli al 38 p.t.
LAQUILA (4-2-3-1) Zandrini 6; Scrugli
6, Pomante 6, Zaffagnini 6, Pedrelli 6;
De Francesco 6,5, Corapi 6; Pacilli 6,
Sandomenico 6 (dal 41 s.t. Gotti s.v.),
Triarico 6 (dal 15 s.t. Pozzebon 6);
Perna 6 (dal 22 s.t. Djuric 6).
(Cacchioli, Carini, Perpetuini, Vella).
All. Zavettieri 6.
TUTTOCUOIO (3-5-2) Morandi 5;
Balde 6, Colombini 6, Ingrosso 6;
Pacini 5,5, Deiola 6 (dal 1 s.t. Serrotti
6), Pane s.v. (dal 15 p.t. Micheli 6,5),
Vitale 5,5, Agrifogli 5,5; Gio 6, Civilleri
5,5 (dal 24 s.t. Tempesti 5,5). (Bachini,
Mancini, Zanchi, Gargiulo). All.
Ceccomori 5,5 (Alvini squalificato).
ARBITRO Balice di Termoli 6,5.
NOTE paganti 484, abbonati 340,
incasso non comunicato. Espulso
Morandi al 14 p.t.; ammoniti Serrotti,
Scrugli e Gio. Angoli 13-2.
LAQUILA LAquila supera il
Tuttocuoio nel recupero e balza al
quarto posto. I toscani, rimaneggiati
per le assenze di Bacci, Dramane e
bomber Colombo, si arrendono alla
maggior determinazione dei rossobl,

dopo una partita giocata quasi


interamente in inferiorit numerica.
Decisiva lespulsione al 14 di Morandi,
che ha preso la palla con le mani fuori
area: in porta andato il 17enne
Micheli, migliore con De Francesco e
larbitro. Micheli, dopo un salvataggio
su Sandomenico, cade solo al 38 su
calcio dangolo deviato di testa di
Scrugli. Nella ripresa il portiere ospite
dice no a Pozzebon e Pacilli.
Alessandro Fallocco
GIUSTIZIA SPORTIVA
Novara, oggi la penalizzazione
Intanto arriva un altro deferimento
Oggi la Disciplinare discute i 5
deferimenti a carico del Novara, che
rischia da 2 a 5 punti, e del Venezia
(1). Lo stesso Novara, capolista del
girone A, ieri ha ricevuto altri due
deferimenti per mancati pagamenti
Irpef di due bimestri: maggio e giugno
rientrano nel deferimento che sar
discusso oggi, mentre novembre e
dicembre sono nuovi. Il club, difeso da
Cesare Di Cintio, sostiene di aver
comunicato alla Covisoc di avere un
credito dimposta e quindi di essere
andato a compensazione: bisogna
vedere se lordinamento sportivo
prevede questa soluzione. Deferito
anche il Monza, per mancati
pagamenti di stipendi e contributi di
due bimestri del 2014: rischia 4 punti.

Questa la situazione nei tre gironi e


il programma della 32a giornata:
COSI DOMANI
Ore 19.30 Benevento-Paganese
(girone C, andata 2-2).
Ore 20.45 Pisa-Prato (B, 1-0, diretta
su Rai Sport).
COSI SABATO
Ore 14.30 Lumezzane-Sdtirol (A, 02); Aversa Normanna-Messina (1-1),
Ischia-Lupa Roma (0-1) e SavoiaMatera (C, 0-2).
Ore 15 Bassano-Alessandria (0-0) e
Cremonese-Como (A, 3-1); San
Marino-Savona (B, 1-4).
Ore 16 Arezzo-Pro Patria (A, 2-1);
Catanzaro-Lecce (2-2) e SalernitanaReggina (C, 1-0).
Ore 17 Giana-Pavia (A, 0-3); GrossetoPontedera (B, 1-2); Melfi-Barletta (C,
0-0).
Ore 19.30 AlbinoLeffe-Venezia (A, 02); Reggiana-Teramo (B, 0-1).
COSI DOMENICA
Ore 11 Pordenone-Mantova (A, 0-1).
Ore 12.30 Torres-Monza (A, 0-3);
LAquila-Santarcangelo (B, 1-0).
Ore 14.30 Ancona-Spal (0-0) e
Pistoiese-Lucchese (B, 2-1); Foggia-

Juve Stabia (2-2) e Martina-Casertana


(C, 1-2).
Ore 16 Feralpi Sal-Renate (A, 2-1);
Forl-Ascoli (B, 0-4); Vigor LameziaCosenza (C, 0-3).
Ore 18 Novara-Real Vicenza (A, 0-3);
Pro Piacenza-Carrarese (0-4) e
Tuttocuoio-Gubbio (B, 0-4).
LE CLASSIFICHE
GIRONE A Novara p. 60; Alessandria
e Pavia (-1) 59; Bassano 58; Como 54;
Feralpi Sal 47; Real Vicenza 46;
Arezzo 43; Sdtirol e Venezia 42;
Mantova (-3) 40; Renate 39; Torres 37;
Monza e Cremonese 36; Giana 35;
Lumezzane 29; AlbinoLeffe 27; Pro
Patria (-1) 24; Pordenone 21.
GIRONE B Teramo p. 61; Ascoli 59;
Reggiana* 53; LAquila 48; Pisa* 47;
Ancona* 45; Pontedera 44; Spal 43;
Tuttocuoio e Lucchese 41; Gubbio 39;
Carrarese 38; Grosseto (-1) 35;
Santarcangelo* e Prato 34; Pistoiese**
33; Savona 32; Forl 30; Pro Piacenza
(-8) 28; San Marino 26. (**due partite
in meno; *una in meno).
GIRONE C Salernitana p. 67;
Benevento 65; Juve Stabia e
Casertana 56; Lecce e Matera 54;
Foggia (-1) 50; Catanzaro 44; Barletta
42; Vigor Lamezia 40; Cosenza 37;
Martina 35; Lupa Roma e Paganese
34; Melfi (-2) 32; Savoia 27; Messina
26; Aversa Normanna, Ischia e
Reggina (-1) 25.

18

Siamo in onda! R

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Una serata a tutto gas su GazzettaTv

1Alle 20 lo Speciale Motori sul debutto della MotoGp. Nel pomeriggio (14.15) il volley con la Sangiuliano

uello che ci attende sar


un incredibile weekend
motoristico, con il debutto stagionale della MotoGP in Qatar e la seconda tappa
del Mondiale di Formula 1 in Malesia. In attesa delle prove e poi
delle gare, naturale perci che
questi argomenti divengano centrali nel palinsesto di GazzettaTv
durante lappuntamento Speciale
Motori-Il Sorpasso, in onda questa sera alle 20. In studio con il
conduttore Andrea Berton ci saranno il vicedirettore della Gazzetta dello Sport Umberto Zapelloni, il responsabile della redazione Motori Vito Schembari e
Gian Luca Gasparini di Sportweek, grande esperto di auto e
moto. Allordine del giorno, ovviamente, la caccia a Marquez, il
campione uscente della Moto Gp
che ha dominato la scorsa annata
ma che ora deve guardarsi dal
possibile, grande ritorno di Valentino Rossi e, per la Formula 1,
gli approfondimenti dei segnali
di rinascita della Ferrari con Vettel e Raikkonen alle spalle delle
formidabili Mercedes di Hamilton e Rosberg.
SOTTORETE Non mancheranno,
come sempre, panoramiche su
tutto il mondo dello sport. Alle

I PROGRAMMI
SPAZIO A VOLLEY
E AVVENTURA

in lotta per il secondo posto in


classifica. Mezzora dopo e in replica alle 20.45, il trio Gli Autogol
affronter il tema della cessione
di Pirelli ai cinesi ospitando il sosia di Massimo Moratti (la casa
produttrice di pneumatici uno
die main sponsor dellInter).
ALLAVVENTURA Alle 15.05
lappuntamento con Explorers seguir le vicende degli avventurieri pi esperti del mondo e subito dopo, alle 15.30, Campioni a
confronto continuer ad approfondire i punti di contatto e le differenze tra i grandi nomi dello
sport. In questa puntata il duello
sar tra i talentuosi calciatori tedeschi Marco Reus e Mario Gtze
e tra i belgi Christian Benteke e
Romelu Lukaku. Alle 16.05, invece, Sport Science proseguir nella
sua osservazione del mondo dello sport attraverso il prisma della
scienza, svelandone segreti e peculiarit, grazie a prove di studio
e sul campo con il supporto di atleti e studiosi.
Valentino
Rossi, 36 anni:
Speciale
Motori
parler delle
sue chance
mondiali EPA

MATTINA
7 Gazzetta News
7.15 Gazzetta News
7.30 Gazzetta News
7.45 Gazzetta News
8 Gazzetta News
8.15 Gazzetta News
8.30 Gazzetta News
8.45 Gazzetta News

14.15, allinterno di Gazzetta


News, Sarah Castellana condurr Sottorete, la rubrica dedicata
al volley con i nostri giornalisti
Gian Luca Pasini e Mario Salvini
e lex azzurra Rachele Sangiuliano: si parler tra laltro della cor-

sa ai playoff nel campionato maschile, che deve ancora vivere


due giornate palpitanti di regular season e dellincontro di campionato femminile di sabato tra
la Liu Jo Modena e la VBC Pom
Casalmaggiore, squadre ancora

9.05 Campioni a confronto


9.30 Explorers
10.05 Sport Science
11.05 Cond Confidential
11.30 Campioni a confronto
12.05 The Speedgang
13 Gazzetta News
13.30 Gazzetta News
14 Gazzetta News

POMERIGGIO
14.15 Gazzetta News Sottorete
14.45 Gli Autogol
15.05 Explorers (1a tv)
15.30 Campioni a confronto (1a tv)
16.05 Sport Science (1a tv)
17.05 The Speedgang
18.05 Explorers
18.30 Gazzetta News Sottorete

RIPRODUZIONE RISERVATA

clic
COME RISINTONIZZARE
I VOSTRI TELEVISORI
E VEDERE IL CANALE 59
Eseguire le seguenti procedure.
Se possiedi Tv o Decoder Digitale Terrestre
1. Premere il tasto MENU sul telecomando
2 Selezionare Impostazioni/Avanzate
3. Posizionarsi sulla voce relativa alla
Sintonizzazione automatica dei canali e premere il
tasto OK, accedi alla configurazione dei canali
4. Impostare Modalit di sintonia dei canali su DTV
5. Posizionarsi sul pulsante Avvia scansione e
premere il tasto OK per avviare la ricerca.
Soluzione dei problemi
Se avete gi provveduto alla risintonizzazione senza
esito e il vostro televisore collegato ad un sistema
con antenna centralizzata, fate verificare dal vostro
antennista che sia presente nella centralina
dellantenna stessa il modulo (o filtro) necessario
per la ricezione dei segnali tv del canale/mux 55
(frequenza 746 MHz), quello che supporta anche il
canale 59 di Gazzetta Tv. Se il modulo manca, fatelo
inserire: unoperazione molto semplice.
Se possiedi una Sky Digital Key
1. Premere il tasto Menu del telecomando SKY e
premere OK per accedere al digitale terrestre
2. Premere il tasto rosso (Ricerca) e lasciare
inviata la configurazione
3. Premere due volte il tasto rosso (Avvia ricerca)
4. Attendere il completamento dei canali e quindi
premere OK

19 Gazzetta News
19.30 Gazzetta News
SERA
20 Speciale Motori-Il Sorpasso
20.30 Gazzetta News
20.45 Gli Autogol
21.05 Pazzi per i derby - Milano
22.05 Bomber

23.05 Campioni a confronto


23.30 Gazzetta News
0.05 Gli Autogol
0.20 Tuttogol
0.30 Gazzetta News
1.00 Gazzetta News

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

OPINIONI

www.gazzetta.it

TUTTE LE NOTIZIE SUL NOSTRO SITO

La vignetta

Se la responsabilit fa crescere

NEYMAR CAPITANO
GLI ASSI AL POTERE
IL COMMENTO
O
RO
di ALESSANDRO
DE CAL

ndossare la fascia da
capitano di una nazionale,
nel calcio, non mai uno
scherzo. Il capitano il
simbolo della squadra, ma
anche la bandiera di un Paese. Deve
essere super, saper comandare e
poter metterci la faccia. Pensiamo al
John Terry, leader dellInghilterra,
diventato caso politico ai tempi di
Fabio Capello per il flirt con la
compagna di Wayne Bridge, anche
lui difensore nella selezione di Sua
Maest. Carlos Tevez, che nel 2010
vestiva la maglia del City, disse che
dalle sue parti uno come Terry
avrebbe perso le gambe o non
sarebbe sopravvissuto. Roba seria,
non solo questione di mutande.
Dopo il Maracanazo del 1950, il
Brasile aveva deciso di cambiare
assieme allallenatore e a mezza
squadra, anche il colore delle
maglie della Seleao. Via il bianco
da magliette e calzoncini e spazio
alle tinte della bandiera: verde,
giallo, blu. Stavolta il peso del
fallimento oltre che sulla testa di
Felipao Scolari calato addosso
al capitano Thiago Silva. Durante il
disastroso Mondiale 2014, in Brasile
lhanno ribattezzato Capitao chorao,
perch piangeva sempre. Per la
pressione, lemozione, lamarezza,
la tensione. Quando Carlos Dunga
stato richiamato sulla panca della
Seleao con la mission di
riscattare lorgoglio patrio nella
prossima Coppa America ha
deciso di fare una cosa: degradare il
povero Thiago Silva e consegnare la
fascia a Neymar, che il suo
numero 10, il talento in ascesa
attorno al quale ricostruire qualcosa
di grandioso. Questa sera, nello
Stade de France a Saint-Denis, il
capitano del Psg e lasso del Bara
giocheranno per la prima volta
assieme da titolari nella Seleao
dopo che c stato il passaggio della
cosiddetta braadeira. Un passaggio

19

per niente indolore. Silva si


pubblicamente lamentato della
questione, accusando Dunga di
scorrettezza per non averlo
avvertito. Il tecnico ha glissato
ripetendo anche ieri a France
Football che ha scelto Neymar
come capitano per metterlo davanti
a una nuova sfida, convinto che la
responsabilit possa farlo
ulteriormente crescere. un
ragionamento di buon senso, che
qualcuno aveva pensato di poter
estendere con i rischi del caso
persino a Mario Balotelli ai tempi
dei capricci con la maglia del Milan.
Scegliendo Neymar, Dunga ha rotto
unantica tradizione che ha visto
indossare la fascia a difensori
(Carlos Alberto, Edinho, Cafu,
Silva) o piloni di centrocampo (lo
stesso Dunga) piuttosto che agli
artisti come Pel, Garrincha, Zico,
Ronaldo e Ronaldinho. Anche da
noi, in Italia, successo qualcosa di
analogo. Magari per non
scontentare qualche tifoseria, si
adottato lo stesso criterio che vige
negli uffici del catasto. Comanda
lanzianit, la fascia va
automaticamente a chi ha pi
presenze. un metodo residuale,
nel mondo le cose girano altrimenti.
Neymar, capitano del Brasile, fila
nella scia tracciata dalle altre
grandi star fin dai tempi di
Beckenbauer con la Germania,
Cruijff con lOlanda, Platini con la
Francia, Maradona con lArgentina.
Viaggia in sintonia con il Messi
capitano della Albiceleste, Cristiano
Ronaldo del Portogallo, Ibra della
Svezia. Come aveva spiegato il buon
Sabella togliendo la fascia dal
braccio di Mascherano per
consegnarla a Leo il senso
quello di rendere riconoscibile la
locomotiva che deve tirare il treno.
Ci sono leadership inevitabili, quasi
naturali: come essere segretario di
un partito e capo del governo. C
una scheggia di infinito nelle
giocate di Neymar, poche storie.
Questa nuova responsabilit un
piede sullacceleratore: pu
lanciarlo in orbita o fargli perdere la
strada.

di Stefano Frosini

Il nuovo fenomeno

PORTIERI, LERA
DELLALTERNANZA
LA ROVESCIATA
ATA
di ROBERTO
BECCANTINII

Twitter

AS ROMA
Club di Serie A
In bocca al lupo allex
giallorosso Dodo: ti aspettiamo
presto sul campo! @Inter
@OfficialASRoma

USAIN BOLT
Olimpionico di atletica
New York...New York, ci
incontriamo nuovamente dopo
tutto questo tempo. In attesa
della #NewYorkDiamondLeague
@usainbolt

ARIANNA ERRIGO
Olimpionica di scherma
Tanti auguri mamma! Per me
hai sempre 40 anni #MyLove
#MyLife
@aryerri

RIPRODUZIONE RISERVATA

a dittatura del portiere ha le


ore contate. Sono in
aumento gli allenatori che
prediligono lalternanza. Tra
questi, Roberto Mancini.
Come e pi del predecessore,
Walter Mazzarri, lattuale allenatore
dellInter ha lasciato il campionato
al titolare, Samir Handanovic, e
affidato lEuropa League alla
riserva, Juan Pablo Carrizo. E lo
stesso metodo che stava portando
avanti, alla Roma, Rudi Garcia:
Morgan De Sanctis per le zuffe
domestiche, Lukasz Skorupski sul
fronte internazionale. Alla vecchia
scuola rimane fedele la Juventus:
campionato o Champions, sempre e
comunque Gigi Buffon. Con Marco
Storari abbonato alla Coppa
Italia. Finch le cose vanno bene,
hanno ragione tutti: sia i fanatici
della tirannide, sia i sostenitori
della democrazia. Viceversa,
quando ci scappano errori gravi
(Carrizo, Skorupski), comincia il
giro delle mozioni: era proprio il
caso? E corretto pensare che siano
tutti uguali? E nello specifico
interista: se Mauro Icardi gioca
sempre, perch non pu giocare
sempre, a maggior ragione,
Handanovic? Largomento coinvolge
tattica, storia, cultura. La prima
societ ad alto livello a praticare la
staffetta dei portieri - in Italia,
almeno - fu il Milan di Silvio
Berlusconi e Arrigo Sacchi.
Giovanni Galli e Andrea Pazzagli si
trovarono, per scelta, luno davanti
allaltro, e poi, un po per caso e un
po per vezzo, laltro sostituto
delluno. Era un Milan cos diverso e
cos forte che poteva permettersi
tutto: anche di giocare senza
portiere, provocazione cara ad
Arrigo; oppure, nella versione pi
castigata, con uno qualsiasi dei due.
A quei tempi, e sino al confine degli
anni Novanta, i calendari erano pi
umani e il rischio di infortuni e/o
squalifiche meno drastico. Il

regolamento garantiva ai difensori


un potere enorme che, di riflesso,
coinvolgeva i portieri. Allospedale
finivano gli avversari, come
Giancarlo Antognoni, travolto da
Silvano Martina; come Patrick
Battiston, abbattuto da Tony
Schumacher; come Bruno Mora,
speronato da Giuseppe Spalazzi. Da
Massimo Piloni a Giancarlo
Alessandrelli, le riserve di Dino Zoff
furono condannate per non aver
commesso il fatto. Traduzione: per
non aver mai, o quasi mai, giocato.
Dopo il 90 c stata la svolta. Le
televisioni, in cambio delle
montagne di quattrini che
distribuivano, hanno preteso
calendari obesi. Complice la Fifa, il
potere passato agli attaccanti, e la
professione del portiere ne uscita
meno tutelata: allospedale hanno
cominciato ad andarci loro, da Petr
Cech in gi. E cos, piano piano,
lunico insostituibile diventato uno
dei tanti sostituibili. Penso a Diego
Lopez e Iker Casillas nel Real
Madrid di Jos Mourinho e Carlo
Ancelotti. Una fetta di torta a testa,
e via andare. Non pi casi isolati; e
quasi mai riconducibili
allevoluzione secca del ruolo. Come
se gli allenatori moderni non si
fidassero pi della dottrina dei loro
padri: sostituisci tutti, meno il
portiere; come se la reputazione
della scuola fosse precipitata su
standard talmente ambigui da
scoraggiare la spaccio di gerarchie
fisse. Capisco lincubo di un
infortunio in un momento topico
della stagione, e dunque lesigenza
di tenere sempre calda lalternativa,
ma lInter con il Wolfsburg si
giocava molto pi che con il Cesena;
e con i tedeschi cera Carrizo, non
Handanovic. Io farei sempre
giocare il numero uno - dichiara
Dino Zoff - ma evidentemente c
chi coltiva il quieto vivere dello
spogliatoio e, magari, differenze
tecniche non cos nette. Resta
lidea di una solitudine meno
esclusiva di una volta. E il concetto
di concorrenza ribaltato: stimolo,
non pi disturbo. Vinca il migliore,
sempre. Giochi il migliore, dipende.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La candidatura del golf italiano

LA RYDER CUP A ROMA? UNA GRANDE OCCASIONE


LANALISI
TA
di STEFANO CAZZETTA
email: scazzetta@rcs.it

a suggestiva e visionaria provocazione


diventata una concreta possibilit. Da ieri
sera gli ispettori della Ryder Cup (la
biennale sfida Europa-Usa di golf) sono in Italia

per pesare la candidatura di Roma alledizione


del 2022. Due le tappe fondamentali: lincontro
a Palazzo Chigi e il sopralluogo al campo
prescelto, il Marco Simone di propriet della
grande stilista italiana Laura Biagiotti. Il
presidente Franco Chimenti (sostenuto dal Coni
con Giovanni Malag) sta mettendo sul tavolo
tutte le sue carte (compresi ottimismo ed
entusiasmo che non gli fanno certo difetto) per
vincere quella che probabilmente la sfida pi
difficile che da uomo di sport abbia dovuto

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
DIRETTORE RESPONSABILE
ANDREA MONTI
andrea.monti@gazzetta.it
VICEDIRETTORE VICARIO
Gianni Valenti
gvalenti@gazzetta.it
VICEDIRETTORI
Pier Bergonzi
pbergonzi@gazzetta.it
Stefano Cazzetta
scazzetta@gazzetta.it
Andrea Di Caro
adicaro@gazzetta.it
Umberto Zapelloni
uzapelloni@gazzetta.it
Testata di propriet de La Gazzetta
dello Sport s.r.l. - A. Bonacossa 2015

PRESIDENTE
Angelo Provasoli
VICE PRESIDENTE
Roland Berger
AMMINISTRATORE DELEGATO
Pietro Scott Jovane
CONSIGLIERI
Fulvio Conti,
Teresa Cremisi,
Luca Garavoglia,
Attilio Guarneri,
Piergaetano Marchetti,
Laura Mengoni
DIRETTORE GENERALE DIVISIONE MEDIA
Alessandro Bompieri

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani


Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano
Responsabile del trattamento dati (D. Lgs.
196/2003): Andrea Monti
privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000
COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A.
DIVISIONE QUOTIDIANI
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo
quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici,
meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar
perseguita a norma di legge
DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA
MILANO 20132 - Via A. Rizzoli, 8 - Tel. 02.62821
ROMA 00187 - Via Campania, 59/C - Tel. 06.688281
DISTRIBUZIONE
m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19
20132 Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306
SERVIZIO CLIENTI
Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola
Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it
PUBBLICIT
RCS MEDIAGROUP S.P.A.
DIR. COMMUNICATION SOLUTIONS - Via A. Rizzoli, 8
20132 Milano - Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848
www.rcscommunicationsolutions.it

affrontare. Sulle qualit del campo prescelto, ci


sono pochi dubbi: il percorso di elevato livello
tecnico,gli spazi sono a prova di un mega-evento
come la Ryder. Il problema linvestimento che
unoperazione di tale portata comporterebbe da
qui al 2022. Decine di milioni. Ma non bisogna
spaventarsi: il ritorno economico appare
garantito. La Ryder porta spettatori da tutto il
mondo (almeno 250 mila nella settimana) e
attraverso la tv raggiunge 500 milioni di case nel
mondo. Facile intuire perch Roma da questo

EDIZIONI TELETRASMESSE
RCS Produzioni Milano S.p.A.- Via R. Luxemburg 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel.
02.6282.8238  RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via
Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 
RCS Produzioni Padova S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073  Editrice La
Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 - 10134 Torino 
Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle
Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel.
080.5857439  Societ Tipografica Siciliana S.p.A. Zona Industriale Strada 5 n. 35 - 95030 CATANIA Tel. 095.591303  LUnione Sarda S.p.A. - Centro
Stampa Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel.
070.60131 Milkro Digital Hellas LTD - 51 Hephaestou
Street - 19400 Koropi - Grecia BEA printing sprl - 16
rue du Bosquet - 1400 NIVELLES (Belgio) 
Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island
City, NY 11101, USA  CTC Coslada - Avenida de
Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID)  La Nacin
- Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES  Miller
Distributor Limited - Miller House, Airport Way,
Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta  Hellenic
Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti
Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

punto di vista non abbia rivali: bellezza, arte,


storia, logistica e capacit ricettiva la mettono
al sicuro da ogni confronto. Ma perch il sogno
diventi realt c bisogno che il Governo prima
di tutti colga limportanza dellevento e le
possibilit che a esso sono collegate. Germania,
Spagna (che tenta il bis dopo Valderrama
1997), Austria e Portogallo sono agguerrite.
Parigi sar la sede delledizione 2018. Da noi
bisogna ancora far capire che il golf non solo
un sport degnissimo (che tra laltro torna
olimpico), ma anche uno straordinario volano
per lo sviluppo del turismo. Se non ora,
quando?

PREZZI DABBONAMENTO
C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP
S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI
ITALIA
7 numeri
6 numeri
5 numeri
Anno:
403
 357
 279
Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare
allUfficio Abbonamenti 02.63798520

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI


Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it
Testata registrata presso il
tribunale di Milano n. 419
dell1 settembre 1948
ISSN 1120-5067
CERTIFICATO ADS N. 7952 DEL 9-2-2015

La tiratura di mercoled 25 marzo


stata di 254.836 copie

RIPRODUZIONE RISERVATA

COLLATERALI
* con DVD Il grande Mazinga N. 1 3,39 - con The Walking
Dead N. 3 6,39 - con Disney e i Nostri Amici Animali N. 3 
9,39 - con Mim N. 4  7,39 - con DVD Lucio Dalla N. 4 12,39
- con TopoStory N. 5 8,39 - con Beast Quest N. 6 7,30 - con
Alpinismo N. 5 12,39 - con Rocky Joe N. 7 11,39 - con
Magazine Violetta N. 9 3,90 - con Campionato Io ti amo
2015 N. 9 11,39 - con Disney English N. 11  11,39 - con
Espaol da Zero N. 12  12,39 - con Jeeg Robot dAcciaio N. 12
11,39 - con Asterix N. 13  7,39 - con Maserati Collection N.
9 14,39 - con The Beatles Collection N. 18  14,30 - con
Speciali Go Nagai Robot N. 6  21,39 - con Il Teatro di
Eduardo N. 21  12,39 - con DVD Poirot N. 22  11,39 - con
Blueberry N. 31 5,39 - con Diabolik Nero su Nero N. 36 
8,39 - con Robot Collection N. 62 14,39 - con Ferrari Build
Up 11,39

ARRETRATI
Richiedeteli al vostro edicolante oppure a Corena S.r.l
e-mail info@servizi360.it - fax 02.91089309 - iban IT 45 A
03069 33521 600100330455. Il costo di un arretrato pari al
doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

PREZZI ALLESTERO: Albania  2,20; Argentina $ 16,50; Austria  2,20; Belgio  2,20; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro  2,20; Croazia Hrk 17; Francia  2,20; Germania  2,20; Grecia  2,50; Irlanda  2,20; Lux  2,20; Malta  2,20; Monaco P.  2,20; Olanda  2,20; Portogallo/Isole  2,50; SK Slov.  2,20; Slovenia  2,20; Spagna/Isole  2,50; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Hong Kong HK$ 45; Ungheria
Huf. 700; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

20

Formula 1 R GP Malesia

GARA ALLE 9
TUTTO SU SKY

Domenica a Sepang (5.543 m) si


corre il GP Malesia, 2a tappa (su 19)
del Mondiale 2015. Previsti 56 giri per
310,408 km. Tutto in diretta su Sky
Sport F1 HD. Questi gli orari italiani
(-7 ore rispetto a Sepang fino a
sabato; -6 ore domenica, quando in

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Italia scatta lora legale).


Domani Prime libere dalle 3 alle 4.30;
seconde libere dalle 7 alle 8.30. Differite alle 8.30 e 11.30 su Rai Sport 1.
Sabato Terze libere dalle 7 alle 8;
differita alle 11.30 su Rai Sport 1.
Qualifiche alle 10; differita alle

Lunghezza circuito: 5.543 m


Giri: 56
Distanza gara: 310,408 km
Curve: 15
Prima edizione del GP: 1999
Giro record: 134223 (Montoya
2004)

13.55 su Rai 2.
Domenica Gara alle 9; differita alle
14.15 su Rai 1.
Classifiche Piloti: 1. Hamilton (foto) 25
punti; 2. Rosberg 18; 3. Vettel 15.
Costruttori: 1. Mercedes 43; 2. Ferrari
15; 3. Sauber 14.

A soli 30 Cv
dalle Frecce
La rossa ha
il motorone

IL BOTTO AL MONTMEL

Alonso pensava
di avere 13 anni
e di stare al mare!
1Per 24 ore non

ha riconosciuto n
il manager n il
preparatore.
Oggi ultime visite

1Test in segreto al Montmel

sulla Sauber. Debutto a maggio

INVIATO A SEPANG

Luigi Perna
INVIATO A SEPANG (MALESIA)

essuno se n accorto,
ma la Ferrari ha gi provato in pista il nuovo
motore pi potente che debutter a maggio nel GP di Spagna. Lha fatto negli ultimi due
giorni dei test invernali al
Montmel, montandolo in
gran segreto sotto il cofano
della Sauber, che da questanno ha una sinergia con Maranello vicina a quella di un vero
team satellite. La collaborazione servita alla rossa per accelerare lo sviluppo delle soluzioni che saranno trasferite
sulla SF15-T. Con il doppio
vantaggio di accumulare chilometri preziosi per laffidabilit (i 4 motori consentiti questanno devono reggere oltre
4.000 km ciascuno) ed evitare
il rischio di intoppi e figuracce,
se la power unit fosse andata
arrosto sulla vettura di Sebastian Vettel o di Kimi Raikkonen.
PI CAVALLI Cos non stato.
E la Sauber ha girato con regolarit, fornendo ai tecnici del
Cavallino indicazioni che fanno tendere allottimismo, in attesa che la monoposto confermi domenica sui curvoni veloci di Sepang quanto di buono
ha fatto vedere con il podio al
debutto a Melbourne (Se
consideriamo solo i parametri
di potenza e carico, la Malesia
un circuito molto simile allAustralia, per cui dovremmo
essere altrettanto competitivi, fa notare il direttore tecnico James Allison). Questanno
il motore Ferrari stato quello
che ha fatto il balzo in avanti
pi grande rispetto alla concorrenza, se paragonato alla
mediocre versione 2014. Ora

la power unit di Maranello


sfiora gli 800 Cv, a cui dovrebbero aggiungersene almeno
una ventina con i primi sviluppi. Mentre le Frecce dargento
sarebbero gi a quota 830-840
Cv.
SEGRETO MERCEDES Daltro
canto, era impensabile azzerare di colpo il vantaggio dei tedeschi, nonostante la Ferrari
abbia corretto profondamente
gli errori del primo progetto
firmato Marmorini. Non solo
questione di tecnologia ibrida
e motori elettrici. Uno dei segreti di questi V6 1.600 cmc
turbo infatti la combustione,
area in cui la Mercedes avan-

Sebastian Vettel, 27 anni, ha chiuso al 3 posto in Australia LAPRESSE

dursi addirittura gi in Malesia: alla Ferrari sono infatti


convinti che Vettel in Australia
sarebbe potuto arrivare pi vicino a Hamilton e Rosberg, se
fosse partito davanti alla Williams di Felipe Massa.

LA FERRARI?
SONO IN SILENZIO
STAMPA, ALMENO
PER UN PO
LUCA DI MONTEZEMOLO
EX PRESIDENTE DEL CAVALLINO

ti (non a caso Maranello ha


strappato a Stoccarda alcuni
tecnici del settore) e che si traduce oltretutto in una migliore
erogazione e guidabilit della
vettura. La rossa, che ha previsto una seconda evoluzione
della power unit dopo lestate,
conta di poter accorciare ulteriormente il divario, avendo
ancora 10 gettoni da utilizzare
per le modifiche contro i 7 della Mercedes. C fiducia che la
distanza dal vertice possa ri-

NIENTE PANICO Ma il vantaggio delle Mercedes non solo


sotto il cofano. La W06 ha fatto
ulteriori progressi telaistici rispetto alla vettura che ha dominato lultimo Mondiale,
guadagnando tantissimo carico aerodinamico, come testimoniano le velocit di punta
pari o addirittura inferiori a
quelle della Ferrari, pur disponendo di pi potenza. Segno
che il gruppo guidato da James Allison dovr ancora lavorare parecchio a Maranello.
Nessun panico, avverte il team principal Maurizio Arrivabene. Al momento abbiamo
un ottimo passo e un limitato
consumo delle gomme, questo
potrebbe rivelarsi un vantaggio su un circuito ad alto degrado come Sepang. Cos come la velocit massima sui due
lunghi rettilinei, confida il

chief designer Simone Resta.


CAMBIO AL VERTICE Intanto,
sotto la guida del presidente
Sergio Marchionne, continuano i cambiamenti in pista e in
fabbrica, a cominciare dal trasloco (in corso) nella nuova sede della Gestione sportiva. Si
attende larrivo al muretto di
Inaki Rueda, ex stratega della
Lotus, per migliorare le tattiche di qualifiche e GP. Mentre,
gi dallAustralia, c un nuovo
capomeccanico per la vettura
di Sebastian Vettel: si tratta di
Ignazio Sanzone, che ha preso
il posto di Giuseppe Rizzo, in
precedenza con Fernando
Alonso. Infine, sul fronte della
produzione, sono in corso le
manovre per la futura quotazione in Borsa della Ferrari e il
relativo piano industriale a
lungo termine. Sembra certa
luscita di scena nei prossimi
mesi dellamministratore delegato Amedeo Felisa, uno degli
artefici dei grandi successi delle supercar stradali del Cavallino. Il sostituto potrebbe arrivare da fuori.
RIPRODUZIONE RISERVATA

er quanto incredibile,
era tutto vero. Nelle
ore successive al risveglio dopo lincidente, Fernando Alonso ha perso la
memoria dei fatti accaduti
negli ultimi ventanni.
Quando la madre lha chiamato al telefono preoccupata, le stato risposto da chi
era con lui in ospedale:
Fernando sta bene, ricorda
di avere 13 anni e di essere
in vacanza al mare. Gi,
oggi viene da sorridere e il
campione spagnolo stato il
primo a farlo, sdrammatizzando su Twitter con
lhashtag Dove vi siete svegliati oggi?, ma sul momento deve esserci stato poco da scherzare. Alonso
pensava di trovarsi in una
localit balneare delle Asturie dove andava con la famiglia da ragazzino. Non ricordava di essere un pilota
di F.1 n di essere stato ricoverato a Barcellona dopo
lurto contro il muro nei test
del Montmel.
VERSIONE Sembra perci
del tutto verosimile che ai
medici abbia detto: Corro
in kart e voglio arrivare in
Formula 1, come scrisse il
quotidiano El Pais. Il vuoto
di memoria, a quanto ha appreso la Gazzetta, durato
una sola giornata (il 22 febbraio), durante la quale
Alonso non avrebbe riconosciuto neppure persone a lui
vicine, come il manager Luis
Garcia Abad e il preparatore
Fabrizio Borra, eccezion fatta per suo padre Jos Luis. Il
giorno seguente, Fernando
aveva gi recuperato ampi
pezzi del suo passato e si
era ricordato anche gli attimi precedenti e successivi

Fernando Alonso, 33 anni EPA

allincidente, fino al momento


in cui era stato sedato dai soccorritori. Sar quindi interessante sentire la sua versione,
quando oggi, finalmente, risponder alle domande sullargomento nella conferenza
stampa ufficiale della Federazione internazionale.
TIRA E MOLLA Qualcosa, in
fondo, gi trapelato dal comunicato della McLaren, secondo cui Alonso avrebbe sentito lo sterzo indurirsi, prima
delluscita di pista. Evidentemente lo spagnolo sospetta un
problema meccanico sulla vettura, sempre negato dalla
squadra, escludendo di essere
stato vittima di un malore.
chiaro che ci sono contratti pesanti in ballo e un rimpallo di
responsabilit, tanto che i rapporti fra Alonso e Ron Dennis
sarebbero gi ai ferri corti e il
team principal Eric Boullier si
starebbe sforzando di fare da
paciere. Di certo, la traiettoria
della McLaren alla curva 3 era
del tutto anomala (come confermato anche dal compagno
Jenson Button) e quindi Alonso dovr chiarire che cosa sia
successo e perch allimprovviso abbia rallentato tenendo
una linea interna, in direzione
del muretto. Altrettanto dovr
fare la Fia, che ha condotto
uninchiesta sullepisodio. Nel
frattempo, Alonso sar sottoposto oggi alle visite mediche
in circuito per ottenere lidoneit per il GP di domenica.
lu.pe.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Renault: Newey vecchio, bugiardo e critica sempre


1Dura replica di Abiteboul, capo dei

motoristi francesi, al tecnico della Red Bull:


Le colpe non sono solo della power unit

INVIATO A SEPANG

n tweet a volte vale pi di


mille parole: quello postato ieri da Cyril Abiteboul, direttore generale di Renault F.1, eloquente. Il dirigente francese ha infatti mostrato
una foto dove appaiono un paio
di guantoni da boxe, aggiungendo come commento: Sto facen-

do i bagagli per la seconda gara


(o per il secondo round?). Ai
pi apparso chiaro il riferimento alle polemiche che ormai
stanno riducendo a brandelli il
rapporto tra la Red Bull e la Casa
francese. Un binomio che sino a
14 mesi fa era invidiato da tutti e
considerato invincibile dopo
ben 8 titoli iridati in 4 anni. Invece lavvento dellibrido e i grossi
guai accusati allinizio dai fran-

cesi hanno alimentato tensioni


che neppure le tre vittorie di Ricciardo durante la stagione sono
riuscite a sanare. Cos le deludenti prestazioni di Melbourne
hanno fatto saltare il tappo.
Horner e Newey non si sono risparmiati dopo il GP, prendendosela apertamente coi francesi,
colpevoli di aver fornito una
power unit peggiore di quella
del 2014. La replica di Abiteboul
stata affidata alle colonne di
Auto Hebdo: difficile avere un
partner che mente, con riferimento a Newey. Adrian un
uomo brillante e un tecnico senza pari, ma ha speso la sua vita a

criticare i partner motoristici ed


troppo vecchio per cambiare.
NUOVO MOTORE? Intanto la Red
Bull ha spostato le attivit di sviluppo del motore alla Avl di
Graz, dove sta girando una versione rivista dellattuale propulsore. Nei capannoni dellAvl, la
Red Bull starebbe lavorando a
un proprio motore: secondo Auto Motor und Sport la Casa austriaca avrebbe commissionato
alla ditta un banco prova dinamico, primo passo verso lautonomia motoristica.
a.cr.
Cyril Abiteboul, 37 anni, con il team principal Red Bull Chris Horner, 41

RIPRODUZIONE RISERVATA

Formula 1 R GP Malesia

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

A TU PER TU

21

CONTENUTO
PREMIUM

Toto Wolff

QUESTA FERRARI
PUO VINCERE
IL BOSS MERCEDES: LA ROSSA PENSA
SOLO A BATTERCI. LA RED BULL SI
RITIRA? LA F.1 SOPRAVVIVER...
LINTERVISTA di ANDREA CREMONESI

A quando il prossimo passo avanti? In Spagna?


Anche pi avanti.

INVIATO A KUALA LUMPUR (MALESIA)

a luce filtra tenue dai vetri della Torre Petronas. Toto Wolff sorseggia un caff: ha
appena terminato di decantare la qualit
di benzine e lubrificanti dellazienda malese che fornisce e sponsorizza le sue frecce dargento. Al suo fianco, cerano Lewis Hamilton e Nico Rosberg.
A Melbourne stata subito doppietta ma mancato il duello tra i
vostri piloti: troppo forte ora
Lewis per Nico o dopo il pit stop
avete congelato le posizioni?
Melbourne la pista pi esigente dellanno per il consumo di
carburante, per questo Nico non
ha potuto attaccare nel finale.
Ma sono sicuro che entro due gare assisteremo a una dura battaglia tra di loro e magari anche da
parte della Ferrari.

Ritiene davvero possibile che la


rossa possa vincere qualche gara
questanno?
Il mio compito fare in modo
che Mercedes conquisti il maggior numero di corse.
Magari tutte?
Irrealistico. La Ferrari lavora
sodo, ha gente in gamba e ha un
obiettivo in testa: batterci. Non
escludo che possano davvero
tornare al successo.

Vuol dire che pi facile farlo con Marchionne e


Arrivabene che con Mattiacci?
Credo che Marco non abbia avuto il tempo di dimostrare come avrebbe potuto far crescere il team.
Arrivabene ha una grande abilit commerciale ed
in questo sport ormai da una vita e non spetta a
me commentare il valore di Marchionne: ha una
visione positiva sul futuro della F.1.

stata una scelta corretta.

Rispetto al 2014 dove siete gi migliorati?


In potenza e raffreddamento. A questo va aggiunto il lavoro del nostro team in pista. E avere due
piloti fortissimi.
Vettel partito con un podio a
Melbourne.
Sapevo che avrebbe portato
nuova energia alla Ferrari.

ABBIAMO DUE PILOTI


FORTISSIMI. ENTRO DUE
GARE ASSISTEREMO A
UNA DURA BATTAGLIA
TRA DI LORO IN PISTA
SUL DUELLO
TRA HAMILTON E ROSBERG

IL RINNOVO DI LEWIS?
SIAMO A BUON PUNTO.
HO LETTO CIFRE FUORI
DALLA REALT, ALTRE
NO. ASPETTIAMO
SUL FUTURO
DELLIRIDATO

Mercedes ha speso tre gettoni pi della Ferrari nello sviluppo delle power unit, questo incider sulla
stagione?
No, i gettoni non significano automaticamente
prestazioni. Noi abbiamo deciso di spenderne un
certo numero sulla prima power unit e credo sia

Dopo Melbourne la Red Bull ha chiesto di cambiare


le regole per riequilibrare il campionato, sostenendo che venne fatto quando vincevano per frenare i
colpi di genio di Newey.
F.1 anche capire le regole tecniche e sportive e
cercare di trarne un vantaggio. Normale ci siano
delle discussioni. Ma invocare dopo la prima gara
un cambiamento delle regole, non me lo aspetto da
chi ha vinto 4 Mondiali.

Mai pensato di prenderlo?


Non c mai stata n lopportunit n loccasione. Abbiamo due
piloti eccezionali sotto contratto.
Sembra ormai in dirittura darrivo il rinnovo di Hamilton.
Siamo a buon punto, si discute
di piccoli dettagli ma non voglio
parlare di date perch creerebbe
solo pressioni. In questi giorni ho
visto scritte diverse cifre, alcune
fuori dalla realt, altre no. Sino
al momento dellufficializzazione comunque non commenter.
Avevate nel mirino anche Alonso,
che proprio qui a Sepang torna
nella mischia: ritiene che lincidente possa condizionarlo?
Torner forte come sempre.

Torniamo alla Ferrari: dal punto di vista politico


sembrate pi vicini.
Ognuno cerca di portare avanti i propri obiettivi
ma facile lavorare con persone ragionevoli.

TOTO
WOLFF
NATO A VIENNA (AUSTRIA)
IL 12 GENNAIO 1972
RUOLO TEAM PRINCIPAL
DELLA MERCEDES

Marko ha minacciato il ritiro.


Ognuno libero di fare ci che vuole. Sarebbe un
peccato ma la F.1 pu sopravvivere.
Lewis
Hamilton, 30
anni, inglese,
alla Mercedes
dal 2013, con
le Frecce
dargento ha
vinto 13 gran
premi e un
Mondiale
(2014)
LIVERANI

Pure Ecclestone vi andato addosso, sostenendo


che il vostro dominio nasce dallaver lavorato in sintonia con la Fia.
Bernie ha bisogno di gare spettacolari, di un gruppo compatto e di lotta, altrimenti i team se ne vanno. Da questo punto di vista lo capisco.
Il dominio Mercedes e Vettel alla Ferrari non sono
bastati per salvare il GP di Germania.
Noi abbiamo cercato di dare una mano ma non
bastato. Le ragioni? La saturazione dovuta ai tanti
successi di Schumi prima e Vettel poi. Peccato non
correre davanti al nostro pubblico. Di sicuro lo faremo lanno
prossimo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ma la McLaren-Honda non va.


dura rientrare in F.1. Ma arriveranno pure loro.

L'IDENTIKIT

PILOTA
Inizia nel 1992 nella Formula Ford
austriaca. Nel 93 e 94 corre
nella F.Ford austriaca e tedesca.
Nel 1994 vince la 24 Ore del
Nrburgring nella sua categoria.
In Italia, nel 2003, vince una gara
nel campionato Fia Gt/Gt1.
MANAGER
Nel 2009 inizia a comprare
quote della Williams, scuderia
di cui possiede ancora il 5%.
Nel 2012 anche direttore
esecutivo della Williams.
Lanno dopo lascia il team di
Grove per diventare capo
della Mercedes F1, di cui
detiene anche il 30% di quote.
VITA PRIVATA
sposato con Susie Stoddart,
terzo pilota Williams. Nella
foto sopra, Toto con Susie.

22

Mondomotori R Auto

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Smart Fortwo, cambio... di passo


1La citycar Mercedes ora ha un automatico a doppia frizione veloce e dolcissimo
Corrado Canali

LA PICCOLA CHE PIACE AGLI ITALIANI


1

n Italia la Smart di casa.


Nel nostro Paese la citycar
della Mercedes ha venduto
dal 1998 a oggi una media di
26mila unit allanno, per un
totale di oltre 440mila immatricolazioni. Ed ora che arrivata la seconda generazione,
in versione a quattro porte, la
Forfour, lItalia continua ad essere il mercato numero uno al
mondo con 7.000 unit gi
vendute dal lancio. Ma la
Smart anche una famiglia di
modelli. Il pi atteso era quello
con il cambio automatico, e il
debutto non ha deluso. La nuova trasmissione a doppia frizione a sei marce un importante progresso rispetto alla
precedente, tanto che i 1.030
euro in pi del manuale sono
pi che giustificati.
FACILE Nonostante la Smart
col cambio manuale si comporti gi bene, la vettura d il meglio proprio con lautomatico,
che la rende ancora pi facile
da guidare nel traffico. Il cambio robotizzato della precedente Smart Fortwo era noto
soprattutto per una certa lentezza nel passaggio da una
marcia allaltra. Ben diverso invece il Twinamic, primo cambio a doppia frizione introdotto su una citycar, molto pi veloce del precedente. Funziona
in modo completamente automatico, ma consente anche di
inserire manualmente le marce, spostando la leva verso sinistra. Aggiungendo, poi, 589
euro si pu disporre del pacchetto sportivo che comprende
i comandi al volante, di serie
invece sulle versioni pi complete. Per il momento, la nuova
Smart Fortwo automatica sar
disponibile solo col tre cilindri
aspirato di 999 cmc da 71 Cv,
ma tra giugno e settembre il
doppia frizione verr esteso a
tutte le versioni, compresa la
90 Cv turbo.
PROVA In citt, la Smart Fortwo Twinamic si conferma come una delle auto pi agili e facili da guidare: lo sterzo molto leggero, grazie al servoassistito di serie, il diametro di
sterzata ridottissimo (6,95
metri) e le dimensioni ultracompatte della vettura ne fanno una vettura perfetta nel
traffico. Pu essere risparmiosa, se selezionate la modalit di guida Economy, oppure pi sprint, se scegliete la

1. La Smart Fortwo con cambio automatico a doppia frizione: sar disponibile da sabato a partire da 13.780 euro 2. Gli interni della citycar sono ben rifiniti. Capitolo bagagliaio:
ha una capienza massima di 350 litri 3. La Smart una delle piccole pi apprezzate dallutenza italiana: nel nostro Paese ne sono state immatricolate oltre 440mila dal 1998 a oggi

Sport. Con questultima opzione, i passaggi di marcia si fanno molto veloci e la Smart in
grado di sgusciare tra unauto
e laltra con grande prontezza.

LA SCHEDA
SMART FORTWO
70 TWINAMIC

MOTORE BENZINA
CILINDRATA 999 CMC
POTENZA MAX 71 CV A 6.000 GIRI
COPPIA MAX 91 NM A 2.850 GIRI
CAMBIO AUTOMATICO A DOPPIA
FRIZIONE E 6 MARCE
LUNGHEZZA 2.690 MM
LARGHEZZA 1.660 MM
ALTEZZA 1.873 MM
POSTI 2
PESO 805 KG
CAPACIT BAGAGLIAIO DA 190 A
350 LITRI
TRAZIONE POSTERIORE
VELOCIT MAX 151 KM/H
ACCELERAZIONE 0-100 KM/H 151
CONSUMO MEDIO 4,1 LITRI PER
100 KM
PREZZI DA 13.780 EURO
DATA DI LANCIO SABATO

1
1
1

1
1
1

1
1

1
1
1

PREZZI Anche il motore, che


nel caso della Fortwo 70 il
piccolo tre cilindri di 999 cmc,
brillante nella guida sportiva
e assiste al meglio il cambio
doppia frizione. Le doti dinamiche, invece, sono le stesse
della Fortwo: unelevata maneggevolezza, una buona tenuta di strada e il comfort migliorato rispetto alla generazione precedente. Inoltre lo
Stop&Start abbinato al Twinamic si comporta molto bene. La
Smart automatica sar in vendita da sabato a prezzi compresi fra 13.780 e 16.080 euro. Entro fine anno debutter la cabrio, nel 2016 toccher alla
Brabus e poi arriver lelettrica.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL NOSTRO GIUDIZIO

S
Cambio
Molto meglio del
predecessore: pronto e dolce
nei passaggi di marcia.
Guidabilit
agile, tiene bene la strada e
ha sospensioni pi duttili della
scorsa versione.

No
Prestazioni
Il motore progressivo e
dolce, ma bisogna spremerlo
per ottenere un po di sprint.
Fruscii a bordo
Se si affronta un viaggio
un po lungo, potrebbero dare
qualche fastidio.

LA CASA GIAPPONESE VA... DI CORSA

Nissan alla Roma Derby Run


con una flotta di Leaf elettriche
Il punto di contatto tra
veicoli elettrici e il mondo
della corsa quello delle
emissioni zero. Anche per
questo Nissan, che leader
di mercato nel settore, sar
partner della Roma Derby
Run. La casa giapponese
svolger infatti con una flotta
di Leaf il servizio di navetta
degli atleti.
La competizione podistica,
che si terr domenica 29 a
partire dalle 9.30 al Parco
del Foro Italico, solo la
prima di quattro importanti
corse sponsorizzate da
Nissan che avranno luogo
nella Capitale. Il 19 aprile la
Casa giapponese sar a
Roma Appia Run (con

partenza dallo Stadio delle


Terme di Caracalla), il 19
settembre alla Staffetta 12x1h
(sempre allo Stadio delle Terme
di Caracalla) e infine il 22
novembre a Corri per la
sicurezza stradale che partir
da Villa Borghese in Piazza di
Siena.
Per la prima volta nelle
competizioni podistiche, gli atleti
che sono anche clienti Nissan,
partecipando alla Roma Derby
Run, avranno la possibilit di
rientrare allinterno della
speciale classifica creata per gli
atleti clienti Nissan. possibile
iscriversi, segnalando il
possesso di auto Nissan,
compilando lapposito form sul
sito romaderbyrun.it.

Mondomotori R Moto

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

Ducati Multistrada, due motori in uno

1Propulsore a fasatura variabile e ancora pi potenza. Ma ora la tuttofare riesce anche ad andare piano...
LA SCHEDA
DUCATI
MULTISTRADA 1200

MOTORE BICILINDRICO TESTASTRETTA


DVT, 1.198 CMC
ALIMENTAZIONE INIEZIONE
ELETTRONICA CON RIDE BY WIRE
E 4 RIDING MODE
POTENZA MAX 117 KW (160 CV)
A 9.500 GIRI
COPPIA MAX 136 NM A 7.500 GIRI
TELAIO TRALICCIO IN ACCIAIO
PESO 232 KG IN ORDINE DI MARCIA
INTERASSE 1.530 MM
ALTEZZA SELLA 825-845 MM
SOSPENSIONE ANT. FORCELLA
ROVESCIATA (SOSP. ATTIVE PER LA S)
SOSPENSIONE POST. MONOBRACCIO
CON MONOAMMORTIZZATORE (SOSP.
ATTIVE PER LA S)
PREZZO 17.240 EURO (19.540 EURO
PER LA S)
DATA DI LANCIO GI IN VENDITA

1
1

1
1

1
1

La vista frontale e il cockpit


della Multistrada 1200

Stefano Cordara

IL NOSTRO GIUDIZIO

ultistrada. Non ci potrebbe essere nome migliore per identificare


moto che mai come oggi sono
state cos versatili ed eclettiche.
Le moderne crossover sono in
effetti moto capaci di soddisfare moltissimi palati, sanno andare forte, sanno viaggiare in
coppia e con i bagagli, sanno divertire su una strada tortuosa e
si difendono bene anche quando lasfalto finisce. La Ducati
Multistrada 1200 incarna perfettamente lo spirito del marchio di Borgo Panigale fatto di
carisma e alte prestazioni. Lultima evoluzione in verit una
moto nuova pi che unevoluzione, perch la Multi stata
rifatta da capo a piedi.
IL MOTORE Il nuovo progetto
ruota attorno al bicilindrico Testastretta DVT ( omologato euro 4), primo motore da moto a
proporre la doppia fasatura variabile per scarico e aspirazione. Un bicilindrico evolutissimo che non solo pi potente
del precedente (ora i cavalli sono 160 con una coppia di 136
Nm) ma che proprio grazie alla
fasatura variabile ha visto aumentare in modo notevole
lampiezza di utilizzo, mixando
tanti caratteri diversi secondo
le condizioni di guida e le richieste del pilota.
LA TECNICA Attorno al motore,
Ducati ha costruito una moto
nuova: inediti telaio, monobraccio, telaietto posteriore e

S
Carattere
Grande lavoro sul motore, ora
fruibile a tutti i regimi oltre che
incredibilmente potente.
Versatilit
Una moto che sa fare tante cose
e le sa fare bene.

No
Vibrazioni
Oltre i 5.000 giri si sentono un
po a livello della sella.
Freni
Il comando dellanteriore un
po spugnoso sulla versione base.
Sulla S va tutto molto meglio.

I CAVALLI

160

La potenza massima
del nuovo motore a
fasatura variabile
di 10 Cv superiore alla
precedente versione

sospensioni. Lelettronica ancora pi evoluta sia dal punto di


vista dei controlli di sicurezza
sia dal punto di vista della connettivit. Controllo di trazione,
Abs, controllo dellimpennata,
sospensioni elettroniche (regolabili su 4 riding mode selezionabili dal pilota) funzionano in modo molto pi preciso
grazie allImu (Inertial Measurement Unit), il sistema di giroscopi e accelerometri che legge
angoli di piega, rollio e beccheggio consentendo ai controlli di intervenire in relazione
allangolo di piega. Quanto alla
connettivit la Multistrada
una delle prime moto al mondo
a poter essere realmente con-

nessa con lo smartphone tramite Bluetooth. Due le versioni in


listino: Multistrada (17.240 euro) e Multistrada S (19.540 euro) che dispone di sospensioni
semi attive, cruscotto a colori
Tft con connessione Bluetooth,
impianto frenante della Panigale con dischi da 330 mm e pinze
monoblocco racing e luci intelligenti che illuminano linterno
della curva quando la moto in
piega.
IN SELLA Si apprezza il lavoro
compiuto per rendere la Multistrada pi comoda: la sella
pi ampia che in passato. La posizione di guida con manubrio
molto largo rilassata e di per-

fetto controllo. Il punto di forza


per nel nuovo motore che
mostra la sua multi-anima, grazie a unelasticit sconosciuta
ai motori Ducati. Ora il bicilindrico accetta di andare al piccolo trotto senza recalcitrare. Tuttavia lanimo Ducati emerge
prepotente appena si sorpassano i 5.000 giri, regime a cui il
Testastretta cambia passo mostrando un temperamento che
definire sportivo dire poco. La
nuova ciclistica convince, soprattutto nella versione S con le
sospensioni semiattive. Alla fine la Multistrada non ha perso
il suo carattere ma si fatta pi
amichevole da guidare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

24

Motomondiale R GP Qatar

GARA ALLE 20
TUTTO SU SKY

Domenica a Losail (5.380 m) si corre


in notturna il GP Qatar, 1a prova (su 18)
del Motomondiale. Marc Marquez
(foto) il campione in carica. Tutto in
diretta su Sky. Questi gli orari italiani.
Oggi Prime libere: 16-16.40 Moto3;
16.55-17.40 Moto2; 17.55-18.40 MotoGP.

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Seconde libere: 18.55-19.35 Moto3;


19.50-20.35 Moto2.
Domani Seconde libere: 16-16.45
MotoGP. Terze libere: 17-17.40 Moto3;
17.55-18.40 Moto2; 18.55-19.40 MotoGP.
Sabato Qualifiche Moto3: 16-16.40.
Qualifiche Moto2: 16.55-17.40. Quarte

Lunghezza circuito: 5.380 m


Giri: 22 (MotoGP)
Distanza gara: 118,4 km (MotoGP)
Curve: 16
Prima edizione del GP: 2004
Giro record: 155153 (Stoner
2008)

libere MotoGP: 17.55-18.25. Qualifiche 1


MotoGP: 18.35-18.50. Qual. 2 MotoGP:
19-19.15. Sintesi delle qualifiche delle
tre classi dalle 21.10 su Cielo.
Domenica Gare: alle 17 la Moto3; alle
18.20 la Moto2; alle 20 la MotoGP.
Differite alle 20.15, 21.35 e 23 su Cielo.

Tutti a caccia di Marquez


1

1. Valentino Rossi, 36, col bicampione del mondo Marc Marquez, 22 2. Lufficiale Ducati Andrea Dovizioso, 29, con Marquez 3. Laltro ducatista Andrea Iannone, 25 4. Jorge Lorenzo, 27, iridato 2010 e 12 IPP-MILAGRO

IL CAMPIONE

GLI SFIDANTI

Marc il veterano
La pressione?
Ho una gran moto
e pi esperienza
1Lo spagnolo: So

bene come gestire


le situazioni difficili.
I miei avversari? Le
Yamaha e Pedrosa

Filippo Falsaperla
INVIATO A LOSAIL (QATAR)

agazzi, poca caciara che


dobbiamo cominciare. La
conferenza della prima
un po speciale, non solo perch,
al contrario del solito, va in scena al mercoled: la notte nel deserto qatariano obbliga a spalmare il programma del gran
premio su quattro giorni. Meglio avere un giorno in pi per
capire e metabolizzare linverno
senza moto: Troppo lungo, da

Valencia (fine novembre, n.d.r.)


a oggi dice Carmelo Ezpeleta,
gran capo della Dorna. Ha perfettamente ragione, ma il calendario lo fa lui, con chi se la vuole
prendere?
COMUNELLA Valentino se la
sorride con Marc, Lorenzo parla
fitto con Aleix Espargaro, dando
rigorosamente le spalle allavversario numero uno, Dovizioso
e Crutchlow confabulano forse
dei tempi passati, da compagni
di squadra. Poi si inizia a parlare
e Marquez ride solo quando le
domande toccano a lui. Parla
Jorge e inizia a guardarlo fisso Sembra, perch in effetti lo
trapassa con lo sguardo, come
se stesse pensando ad altro. Chi
gli sta a fianco rivela che un po
stanco di queste procedure, delle interviste senza sorprese. Sicuramente si eccita di pi per il
nuovo casco, la tabella di segna-

ANCHE ASPAR NEI GUAI: PERDE I SOLDI DELLA M7

Cecchinello, sponsor sotto inchiesta


LOSAIL (f.f.) Brutta tegola
per il team di Lucio Cecchinello.
Il fondo inglese Cwm, diventato
questanno sponsor per il
raddoppio dei piloti in MotoGP,
coinvolto in una inchiesta
finanziaria in Inghilterra che ha
portato al fermo di 13 persone,
compreso il capo, Anthony
Costantinou. Cecchinello stato
travolto dalla situazione ed
parso emotivamente scosso per
le possibili conseguenze. Noi
siamo parte lesa spiega .

Sappiamo che c stato un


controllo e nulla di pi. Quindi,
come ha anche fatto il Chelsea
(pure sponsorizzato da Cwm,
n.d.r.), e in accordo con gli
avvocati, rimaniamo in attesa
che i fatti vengano accertati e
ufficializzati. Dopo prenderemo
una decisione.. Problemi anche
per il Team Aspar che
improvvisamente alla vigilia
della gara ha perso la
sponsorizzazione della bibita
energetica M7.

lazione ridisegnata, il cappellino con grafica diversa. Robe da


piloti, pignoli fino alla mania.
SERENIT Lo sa che quelli che
ha l accanto ma anche tutti gli
altri nel paddock lo vorrebbero sbranare. Rompere il digiuno che dura da due anni di fila.
Lo sa e lo esorcizza. Io sto meglio dellanno scorso, pi rilassato. Lanno scorso ero qui, mezzo infortunato e senza certezze.
Avevo saltato due test per la lesione alla caviglia. Invece adesso sto bene, ho provato la scorsa
settimana e so che la mia moto
a posto. Ma non solo questo.
Anche di testa un passo avanti.
Lanno scorso era la prima volta
che difendevo il titolo, mi dovevo riconfermare. Adesso so esattamente cosa succeder e ho anche pi esperienza per gestire le
situazioni che si possono presentare. E poi adesso ho 22 anni
(beato lui, solo Viales e Miller,
con 20, sono pi giovani, n.d.r.)
e anche come uomo sono pi
maturo.
CONCRETEZZA Marc non Vettel, che d il nome alle sue monoposto, ma per il giochino di
un giornalista francese trova il
soprannome per la sua Honda.
La vostra moto in una parola,
chiede. Bianca (sigh), dice
Crutchlow; Veloce, Dovi;
Agile, Valentino; Morbida,
Jorge; Piccola, Espargaro. E
Marquez? Magari un po ruffiano per il nuovo sponsor, lapidario: Un toro!. Gli servir come aiuto per la rincorsa che ha
davanti. Sar perch la prima
gara, ma tutti sono eccitati. Gestire i duelli a due pi facile,
ma quelli di gruppo sono pi divertenti. E qui credo che sar
una gara con 4-5 pretendenti.
Ma queste prime gare sono un
po particolari. Cominceremo a
capire bene la situazione quando torneremo in Europa (Jerez,
inizio maggio, n.d.r.). La Ducati
va forte, ma continuo a pensare
che i miei veri avversari per il
Mondiale saranno le Yamaha e il
mio compagno di squadra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Vale: Sono qui


per giocarmela
Dovi e Iannone:
Occhio a Ducati
1Il Dottore cerca
limpresa del 10
Mondiale: Ma
le rosse vanno
fortissimo
Paolo Ianieri
INVIATO A LOSAIL

er Valentino Rossi il
ventesimo primo
giorno di scuola. Ormai ho finito anche le superiori, sono alluniversit se
la ride il Vale nazionale, con
gli occhi di tutti puntati addosso. Riuscir, il nostro, a
realizzare limpresa del 10
Mondiale quando le candeline spente sulla torta sono
gi 36? Aspettando la pista,

20a

Stagione di Valentino Rossi


nel Motomondiale: debutt
nel 1996 con unAprilia 125. A
36 anni Vale il pi vecchio
sulla griglia MotoGP 2015

Italiani in MotoGP nel


2015: Rossi, Dovizioso,
Iannone, Petrucci e Melandri.
Sulla griglia c anche il
sanmarinese De Angelis

di una cosa c certezza: Valentino non far come Troy


Bayliss. Mi sono chiesto perch cavolo ha smesso 8 anni fa
per poi tornare a 50 anni? Poteva vincere altri Mondiali se
aveva tanta voglia, tornare
sempre difficile. Ha fatto un
po come Schumacher. Io di
una cosa sono sicuro, smetter
quando sar stufo. Ma fino ad
allora. Fino ad allora Valentino prover a giocarsela fino
in fondo. I test dicono che siamo tutti vicinissimi, anche nelle libere bisogner spingere
forte per non scivolare nella
Q1. E se guardiamo ai tempi
della scorsa settimana su questa pista, bisogna farlo in maniera realistica: le Ducati sono
quelle che hanno girato con il
passo pi forte, a livello di Marquez o anche pi.
RISPETTO Gi, la Ducati. Per
anni costretta a subire battute
e ironie dai rivali, ma che dallarrivo di Gigi DallIgna risalita rapidamente nella considerazione del paddock. Tanto
che tutti i piloti sono prima o
poi costretti a parlare della rossa di Dovizioso e Iannone. Le
Ducati sembrano forti, ma io
guardo solo a me stesso svicola Jorge Lorenzo, che qui si
presenta con tanta voglia di riscatto in pi e 5 chili di peso in
meno . Con tre moto molto
competitive la lotta sar ravvicinata, ma se risolveremo quei
piccoli problemi dei test possiamo giocarcela.
PODIO S Curiosi ma prudenti,

invece, i due Andrea. Non dimentichiamo che con questa


moto abbiamo girato solo 5
giorni ricorda Dovizioso .
Ma anche senza aver fatto una
simulazione non siamo preoccupati, siamo competitivi in
tutte le situazioni. Lo scorso
anno quando eravamo davanti
era per un solo giro, ora invece
dietro le nostre prestazioni c
una motivazione tecnica. In
ogni caso, se domenica non ci
giocheremo la vittoria allultima curva non sar una delusione. un po la stessa attesa di
Iannone, che debutta da ufficiale: Sono molto pi contento e tranquillo, ho un supporto
che non ho mai avuto in via
mia e sono curioso di vedere
cosa succeder in gara. Io riparto da quei 12 giri in testa allultimo GP di Valencia: potevo
salire sul podio quel giorno,
possiamo ripeterci qui.
MORALE GI Chi invece non si
fa illusioni Marco Melandri,
abbattuto nel morale dalla sua
Aprilia e nel fisico da una tosse
che dopo tre settimane di antibiotici (i medici hanno scongiurato problemi ai polmoni)
ancora non passa: Non ho risposte n aspettative, corro
giorno per giorno. Speravo di
crescere di pi in inverno. Di sicuro non ho ladrenalina dellinizio stagione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MI MANCA
LADRENALINA
TIPICA DELLINIZIO
STAGIONE
MARCO MELANDRI
PILOTA APRILIA

Ghiaccio R Mondiali figura a Shanghai

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Cappellini-Lanotte show
la missione possibile

non stato un azzardo. Il flamenco di Charlene GuignardMarco Fabbri vale intanto il 12


posto (61.02). La coppia allenata da Barbara Fusar Poli trasmette come sempre energia,
ma lei, scivolando su una transizione, sporca in parte una prestazione comunque di qualit.
Puntare a un ingresso tra i primi dieci resta possibile.

Marchei (acciaccata) con Hotarek al 9 posto: Possiamo fare di pi

MARCHEI-HOTAREK Poi, cambiando scenario, ci sono Valentina Marchei-Ondrej Hotarek:


lasciano di nuovo il segno. La
coppia azzurra, nata lestate
scorsa e solo alla quinta gara
della carriera comune, nona
con personale incrementato di
2.61 punti (60.56). E oggi, col
libero, potr inseguire il miglior
risultato italiano nella specialit, ai Mondiali dal 1908: la nona piazza centrata dallo stesso
Hotarek insieme a Stefania Berton a Saitama 2014. Quando si
dice bruciare le tappe... La prova, sulle note di Malaguena, rasenta la perfezione, infarcita di
livelli 4 e components superiori
al 7. Lunico elemento inferiore
alle aspettative il twist che, rimasto volutamente doppio, di
livello 1. Il tutto nonostante la
sfavorevole discesa in pista, sesta coppia di 19 e, soprattutto,
una contrattura addominale al
fianco sinistro patita da Valentina in una delle rifiniture, che la
costringe a uniniezione di antidolorifico prima della gara. Resta un piccolo rammarico: i
due, con 76/100 di punto in
pi, sarebbero ottavi e quindi
negli ultimi due gruppi di merito del libero, con prospettive
ancor pi eclatanti. Difficilmente avremmo potuto fare di
pi ammette Ondrej abbiamo curato tutti i dettagli. Peccato per il 9 posto, ma siamo felici cos. In mattinata svela
Valentina dal dolore al costato, non riuscivo ad allacciare i
pattini. In un momento di delusione, ho pensato al ritiro. Ma
ho stretto i denti e ho fatto bene. Bravi sono anche Nicola
Della Monica-Matteo Guarise
che, quattordicesimi con 54.48,
ritoccano a loro volta il personale (di un punto). Senza imperfezioni sul triplo salchow in
parallelo e il triplo loop lanciato
sarebbero pi avanti.

1I campioni uscenti della danza terzi dopo il corto: Siamo orgogliosi.

Andrea Buongiovanni
INVIATO A SHANGHAI (CINA)

molto azzurro a illuminare la scena dei


Mondiali di Shanghai.
Il programma della prima giornata propone i corti della danza
e delle coppie di artistico: soprattutto nel primo caso, come
da tradizione, ma ora anche nel
secondo, i pattini tricolori fan
ben parlare di s. Merito di
quattro tandem ispirati, due
per parte (per tre c il personale) e allaltezza. Si fosse a un
Europeo, con tanto di primo posto in una specialit e di terzo
nellaltro. Ma si a un Mondiale
e occorre accontentarsi di

una terza e di una nona piazza, lo con estrema precisione,


col contorno di una dodicesima quasi con solennit e, con
e di una quattordicesima. Su 72.39, pur senza giudice, mitutti Anna Capgliorano il propellini-Luca Laprio primato itaIL NUMERO
notte, campioni
liano di 2.51
uscenti nella
punti (era 69.88;
danza. La loro
Detroit, 18 ottomedaglia virtuabre 2013), con
le, dopo una pri37.03 per gli
ma parte di staaspetti tecnici
gione difficile, sa I Mondiali gi
(secondo pundi successo pie- disputati da Anna
teggio di giornano.
ta) e 35.36 per le
Cappellini-Luca
componenti artiLA GARA I due Lanotte, iridati a
stiche (quarto).
confermano che Saitama 2014
Per il podio sfida
il loro posto nela quattro doveva
lelite internazionale non in essere e sfida a quattro . Con
discussione. Interpretano il pa- qualche sorpresa. Guidano inso doble del Capriccio Spagno- fatti gli statunitensi Chock-Ba-

tes (74.47) sui favoriti, i canadesi Weaver-Poje (72.68), imbattuti da inizio stagione. Il
margine di questultimi su Cappellini-Lanotte solo di
39/100. Quindi, quarti, con
71.94, i campioni europei, i
francesi Papadakis-Cizeron,
che sugli allievi di Paola Mezzadri hanno 45/100 di ritardo.
Pi lontani i russi Ilinykh-Zhiganshin (69.46). Dal secondo
al quarto posto ballano 74/100
e i leader sono vicini. Domani,
nel libero, ci sar da divertirsi.
Abbiamo gestito una situazione non facile sostiene Luca
non ci siamo fatti condizionare. Anche Anna gongola: Volevamo pattinare cos sorride
siamo orgogliosi. Continuare

RIPRODUZIONE RISERVATA

25

LA GUIDA
Oggi libero coppie
Diretta dalle 12.20
su RaiSport 1
Dopo il corto femminile, con
Roberta Rodeghiero e Giada
Russo disputato nella notte
italiana, oggi il libero delle coppie
assegner le prime medaglie. Il
pubblico sar tutto per i tandem
di casa che occupano tre dei
quattro posti alle spalle dei
canadesi Duhamel-Radford, vice
campioni uscenti imbattuti in tutta
la stagione, meritatamente in
testa con 76.98. I veterani Qing
Pang-Jian Tong, che gareggiano
nella loro citt, sono secondi con
72.59, Wenjing Sui-Cong Han terzi
e Cheng Peng-Hao Zhang quinti.
Domani, stanotte in Italia, il libero
della danza, con CappelliniLanotte in pista alle 6.41.
Coppie. Corto: 1. Duhamel-Rdford
(Can) 76.98; 2. Qing Pang-Jian
Tong (Cina) 72.59; 3. Wenjing SuiCong Han (Cina) 71.63; 4.
Kavaguti-Smirnov (Rus) 71.59; 5.
Cheng Peng-Hao Zhang (Cina)
69.67; 6. Tarasova-Morozov (Rus)
67.71; 7. Scimeca-Knierim (Usa)
65.56; 8. Denney-Frazier (Usa)
61.32; 9. Marchei-Hotarek 60.56;
14. Della Monica-Guarise 54.48.
Danza. Corto: 1. Chock-Bates
(Usa) 74.47; 2. Waever-Poje (Can)
72.68; 3. Cappellini-Lanotte 72.39;
4. Papadakis-Cizeron (Fra) 71.94;
5. Ilinykh-Zhiganshin (Rus) 69.46;
6. Shibutani-Shibutani (Usa)
69.32; 7. Gilles-Poirier (Can) 65.90;
8. Paul-Islam (Can) 64.38; 12.
Guignard-Fabbri 61.02; 13. TestaCsolley (Slk) 60.07; 19. MoscheniLukacs (Ung) 53.05.
Programma (orari italiani, locali +
7 ore) - Oggi. Ore 12: libero coppie
(ore 12.32 Della Monica Guarise,
ore 13.05 Marchei-Hotarek).
In tv: diretta RaiSport 1 ore 12.20,
diff. corto donne ore 17; Eurosport
diff. corto donne ore 10.30, diretta
ore 12.
Domani. Ore 3.30: libero danza
(ore 4.45 Guignard-Fabbri, ore
6.41 Cappellini-Lanotte).

Marchei-Hotarek sul kiss&cry

Pallavolo R Champions League

De Marchi, il ragazzo dellEuropa


1Lo schiacciatore del Berlino lunico

italiano alla Final Four: Siamo outsider


ma sogniamo, una grande esperienza

Mario Salvini

l prossimo fine settimana


Chicco sar lItalia. Non si
arrabbieranno Tom Totolo
e Fabio Storti, una questione
di ruoli. Loro fanno i secondi,
nel senso di assistenti allenatori, rispettivamente al Kazan e al
Belchatow. Lui, Chicco De Marchi, sar in campo, unico italiano alla Final Four di Champions. Territorio dove per un
quarto di secolo e pi abbiamo
dominato e ora dobbiamo accontentarci di fare il tifo per un
singolo giocatore, settimo uomo della squadra di casa eppure
outsider: il Recycling Berlino.
GRANDE EVENTO Chicco uno
che di s dice: La mia gavetta
lho fatta. Sotto forma di tanta
A-2, con tre promozioni (Corigliano, Latina e Padova), per
poi arrivare finalmente in A-1
ancora a Padova, la squadra
della sua citt, e poi a Verona e a
Molfetta. Ma quando mi si
presentata la possibilit di andare fuori, lho presa al volo.

GIOCARE
ALLESTERO
TI MIGLIORA
IN CAMPO E FUORI
FRANCESCO DE MARCHI
SCHIACCIATORE BERLINO

Prima, a met della scorsa stagione, a Rennes, in Francia. Poi,


in estate, gli han proposto il Recycling Berlino. Che significava lottare per vincere la Bundesliga, fare la Champions League. Non ci ho pensato un attimo. E ne ben contento.
Contentissimo. Non vediamo
lora di giocarci questa Final
Four. La Max Schmelling Halle
non basta: stanno montando
una tribuna supplementare, e

anche con quella siamo al sold


out. Si respira gi il clima da
grande evento. A cui il suo Berlino arriva da organizzatore,
quindi dopo aver saltato ottavi e
quarti, e col ruolo di pi debole
del quartetto. E vero, in pi in
semifinale abbiamo la pi forte,
il Kazan (laltra il derby placco
Resovia-Belchatow, ndr). Il pronostico per loro, ma in gara
secca le cose possono anche
mettersi in modo strano. Lanno
scorso io non cero, ma i miei
compagni contro di loro hanno
vinto. Certo, il Kazan ha giocatori bestiali: quando sono in difficolt danno la palla a Leon e
via. Puntano sulla forza, su battuta e muro. Noi dobbiamo essere bravi a tenerli, a difendere,
magari si innervosiscono. E in
questo lui potrebbe avere un
ruolo importante. Sono il terzo schiacciatore,entro in sostituzione di Kromm o di Touzinsky.
AMO BERLINO Ma c anche
molto altro di cui esser soddisfatti, a Berlino. Chicco ci si trova benissimo. Lo racconta al telefono dal ristorante Ferrara
che di propriet di nuovi amici
siciliani ed sotto casa, a Charlottenburg. Stare fuori allItalia ti cambia. Ti fa capire tante
cose, ti fa crescere. E unespe-

LA GUIDA
CHALLENGE: RAVENNA
DURA SCONFITTA A LISBONA
(a.a.-s.cam.) Ravenna cade
nellandata della semifinale di
Challenge Cup a Lisbona contro il
Benfica 3-0 (25-20, 26-24, 25-19), il
ritorno domenica a Forl (i
ravennati hanno proprio il turno di
riposo in SuperLega): i romagnoli
devono vincere 3-0 o 3-1 per
andare al golden set. Nellandata
dellaltra semifinale il Vojvodina
Novi Sad (Ser) ha vinto a casa dello
Stroitel Minsk (Bie) 1-3 (22-25, 2522, 20-25, 18-25).

Francesco De Marchi, 28 anni, di Agna (Pd), cresciuto nel Treviso

rienza che consiglio a tutti i colleghi. E ovviamente in questo


senso Berlino il massimo.
Perch le opportunit sono infinite. Quando posso vado a mostre e soprattutto concerti.
Rock, certo. Ho visto Lenny Kravitz, i Guano Apes. E soprattutto ho realizzato un sogno, un
concerto dei Slipknot, con il vip
pass oltretutto, perch era alla
Max Schmelling Halle, dove
giochiamo sempre.

BUNDESLIGA Roba pesante.


Meglio passare al campionato.
Il Recycling lha chiuso al secondo posto, a un punto dal Friedrichshafen. Ed gi in semifinale,
col Duren. Il nostro obiettivo
minimo la finale. Poi si vedr,
io ho il contratto solo per questanno. Ma vedremo. Prima c
questo sogno della Champions.
E noi vogliamo viverlo fino in
fondo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

E UFFICIALE: DE GIORGI
TECNICO DELLO ZAKSA
Ieri Ferdinando De Giorgi stato
presentato dallo Zaksa Kdzierzyn Kole, in Polonia, club che sabato
sar a Trento per il ritorno della
semifinale di Coppa Cev (dopo il
successo dei Trentini per 3-2
allandata in Polonia). De Giorgi
sar in panchina dal prossimo
anno, con lattuale tecnico Seba
Swiderski (ex Perugia e Macerata)
che passa dal ruolo di allenatore a
quello di direttore generale. Per il
prossimo anno di parla di Kurek, da
impiegare come opposto.
PERUGIA BLINDA GRBIC
UN AFFARE PER NOI
(an.me.) La Sir Safety Perugia vuol
confermare Nikola Grbic per il
prossimo anno. Lallenatore in
scadenza spiega il presidente
Gino Sirci ma vogliamo
continuare con lui. Il fatto che
allener la Serbia non sar un
ostacolo, ma un valore aggiunto
perch ci potrebbe favorire
nellattingere alla nazionale per
migliorare la squadra.

26

Ciclismo R Levento targato Gazzetta

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

QUATTRO TAPPE, 555 CHILOMETRI


Partenza

Arrivo

Partenza/Arrivo

2 tappa
Abu Dhabi

4 tappa
Yas Marina

Al centro sua altezza reale Sheikh Nahyan bin Zayed Al Nahyan, presidente dellAbu Dhabi Sports Council

Yas Marina

Abu Dhabi
Golfo
Persico

LAbu Dhabi Tour


chiama i big
per il gran finale

Al Ain
3 tappa
Al Ain
Jebel
Hafeet

1 tappa
Madinat Zayed
Madinat
Zayed

EMIRATI
ARABI
UNITI

1La 1

edizione della corsa nellEmirato dall8 all11


ottobre, dopo Lombardia e presentazione del Giro
a

Luca Gialanella
INVIATO AD ABU DHABI
(EMIRATI ARABI UNITI)

he world is ready. Ride to Abu Dhabi. Il


mondo pronto ad
accogliere la nuova corsa che,
tra deserti, dune e storia, chiuder la stagione in stile GP di
F.1: la tappa finale sul circuito
della capitale in notturna, e subito dopo il Gran Gala del ciclismo mondiale per celebrare i
campioni del 2015. Con unaltra promessa: raddoppiare la
gara e aprirla alle donne dal
2016. normale, loro sono
gi qui con noi, fanno parte del
nostro sport, spiega Aref Hamad Al Awani, segretario generale dellAbu Dhabi Sports

LIDENTIKIT
IL PRIMO POZZO
NEL 1958

Council. In prima fila il presidente dellorganismo sportivo,


Sua altezza reale Sheikh Nahyan bin Zayed Al Nahyan.
BARICENTRO Dal 2002 questo
angolo di penisola arabica si
trasformato nella nuova frontiera delle biciclette. Come le
linee aeree da Emirates (Dubai) a Qatar ed Etihad (Abu
Dhabi) hanno rivoluzionato
le sponsorizzazioni sportive,
cos queste nazioni ora spostano il baricentro. Rcs Sport e
Gazzetta sono in prima fila, e
13 mesi dopo il lancio del Dubai Tour limpegno raddoppia.
Segnatevi le date: da gioved 8
a domenica 11 ottobre, quattro
tappe per il primo Abu Dhabi
Tour, corsa del calendario asiatico Uci organizzata con il sup-

Qasr al Sarab
GDS

RNel 2014 ha

porto della struttura di Rcs


Sport diretta da Lorenzo Giorgetti. Nascer cos una settimana di grande ciclismo targato
Gazzetta, dallEuropa allAsia:
domenica 4 ottobre Giro di
Lombardia, il giorno dopo a
Milano presentazione del Giro
dItalia 2016, poi trasferimento
ad Abu Dhabi. Il ciclismo la
misura dellorgoglio di una nazione. uno sport che ti d la
possibilit di mostrare il tuo
Paese. E lobiettivo promuovere questi luoghi come destinazione ciclistica, anche di allenamento e ritiri.

dal 2009, due Mondiali per


club di calcio, lequitazione, il
golf, il tennis, la vela. Adesso il
ciclismo, che in quattro giorni
si trasformer in un viaggio
nella storia, tra le dune di sabbia rossa, i forti e le oasi, e i
grattacieli della capitale, la
Grande Moschea alta 115 metri, i viali alberati (s: il verde,
lambiente, un futuro meno dipendente da petrolio e gas sono punti chiave del governo
della famiglia Al Nahyan), il
polo culturale con la costruzione del Louvre e del Guggenheim Museum di Abu Dhabi su
una delle isole della capitale.

portato il ciclismo
che conta a Dubai,
adesso Rcs Sport
raddoppia

RUna tappa tra le

dune, una nella


capitale, poi arrivo
in salita e chiusura
sul circuito di F.1

NELLA STORIA Gli Emirati Arabi Uniti sono sette, Abu Dhabi
il pi esteso. Da un decennio
sta investendo sullo sport come traino turistico. Il GP di F.1

LE TAPPE Si parte gioved 8 ottobre con una tappa nel deserto (175 km) quasi ai confini
con lArabia Saudita; il giorno
LA CITTA PIU RICCA AL MONDO
La capitale Abu Dhabi, 600 mila
abitanti. Il nome vuol dire padre della
gazzella: secondo la leggenda,
unantilope condusse una trib nomade
a una fonte dacqua, su unisola, e la
salv. Quellisola ora Abu Dhabi. la
citt pi ricca del mondo: il pil della
nazione (la ricchezza totale) 59 mila

UN QUINTO DELLITALIA
Abu Dhabi uno dei 7 emirati degli
Emirati Arabi Uniti (tra cui Dubai). Ha
una superficie di 67.340 km2: un quinto
dellItalia, come Piemonte, Lombardia e
Veneto messi insieme. Abitanti: 1,6
milioni. Sua Altezza reale lo sceicco
Khalifa bin Zayed Al Nahiyan il
presidente degli Emirati.

dollari a testa, ma nella capitale quasi


raddoppia (in Italia 35 mila dollari).
GAS E PETROLIO A FIUMI
Abu Dhabi possiede il 9% delle risorse
mondiali di petrolio e il 5% di quelle di
gas. I pozzi sono tutti nella zona sudoccidentale, desertica, verso lArabia. Il
primo venne scoperto nel 1958, la
prima strada asfaltata del 1961.

dopo, circuito cittadino nella


capitale (130 km); quindi per
la terza tappa si va verso
lOman ad Al Ain, luogo di origine della famiglia regnante,
con una tappa di montagna
(140 km) che si candida a diventare la salita della penisola
arabica. Lascesa finale lunga
11 km, media 7,5% e punte del
12%. Infine la chiusura nel circuito di F.1, venti giri del circuito (km 110). Introdurremo alcune novit nelle riprese per
far vedere la potenzialit del
ciclismo. Nel circuito di F.1 ci
sono 26 telecamere, promette
Giorgetti. La gara sar trasmessa in oltre 100 Paesi. E c gi il
motto: Road to 555, come i
chilometri totali delle quattro
tappe.
STILE DI VITA In questa terra,
sono state trovate le rovine di
un antico monastero cristiano
pre-islamico: siamo intorno al
600. Qui la vita veniva dallallevamento dei dromedari, da
datteri e verdure, e dalla pesca
delle perle. Abu Dhabi venne
fondata nel 1791 dalla trib Al
Nahyan. Fino alla prima met
del 900, i ricchi vivevano in case di fango, poi nel 1958 la scoperta del petrolio. Abu Dhabi
possiede il 9% delle risorse totali ed la citt pi ricca del
mondo. Adesso il ciclismo, non
solo gara: La bici stile di vita,
salutare, e noi abbiamo aperto una nuova era con il bike
sharing, le piste ciclabili, i nuovi investimenti urbani. Per sei
mesi, qui nella capitale vedete
tante biciclette. Due giorni alla
settimana, sul circuito di F.1
arrivano i ciclisti, anche 4000 a
volta. In tutto il Paese ce ne sono 30 mila, 15 mila nella capitale. Noi crediamo nei benefici
del ciclismo, conclude Aref
Hamad Al Awani. Forse proprio questa la perla che mancava.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GRANDE MOSCHEA DA RECORD


Gemellata con Betlemme, Abu Dhabi
ha rovine storiche importanti, come
alcuni forti nel deserto. Nella capitale
c la Grande Moschea (nella foto),
eretta nel 2007, alta 115 metri, tra le 16
attrazioni pi famose al mondo. Ospita
40 mila persone e conserva il tappeto
persiano pi grande mai realizzato.

UN MESE E MEZZO AL VIA

In Liguria c gi profumo di Giro dItalia


1Burlando, presidente della Regione: La carovana rosa star qui dieci giorni, mostreremo il meglio del nostro territorio
Alessio Da Ronch
GENOVA

articolare, inconsueto,
spettacolare. Il ritorno
della partenza del Giro
dItalia, dopo lavvio dallIrlanda di un anno fa, un fremito
di gioia. Ad accoglierlo sar la
Liguria, con quattro tappe e...
mezza nella stessa regione:
evento inedito, con le sue strade contorte, le sue sorprese e i
suoi tranelli: Che bello sottolinea con un sorriso furbo Paolo Bettini su un percorso simile avrei potuto vincere e indossare la maglia. Lex c.t. azzurro stato lanima del Gala
del ciclismo in Liguria che ieri
sera a Genova ha presentato,
alle Cisterne del Ducale, la
Grande Partenza dellevento in
rosa. Con lex iridato, il direttore del Giro, Mauro Vegni, Claudio Chiappucci, e altre glorie
del ciclismo come Imerio Massignan, Mino De Rossi e i genovesi Luigi Zaimbro e Gio Batta
Persi.
UN AVVIO SPECIALE Subito
spiega Vegni avevamo fissato un limite di tre tappe.
Quando per abbiamo visto

quali potevano essere i percorsi, abbiamo cambiato idea. Sar un avvio speciale di una gara
sorprendente. Sar uno dei Giri pi duri degli ultimi trentanni e a renderlo tale non sar
una settimana tremenda o un
tappone con cinque colli da
scalare, ma lintensit di tutto il
percorso. Da molto tempo, ad
esempio, non cerano cos tanti
chilometri di salita nelle prime
tappe. Eppoi ci sar una cronometro diversa da quelle a cui
siamo abituati, una prova di
quasi 60 chilometri, aperta non
solo agli specialisti: pianeggiante per met, ma in seguito
vallonata. Insomma, anche
quella sar una novit.
DIECI GIORNI IN LIGURIA Le
novit appariranno fin dal primo colpo di pedale. Sabato 9
maggio, infatti, ci sar la cronometro a squadre da San Lorenzo al Mare fino a Sanremo.
Poco meno di 18 chilometri,
ma tutti su una pista ciclabile.
Sar una primizia assoluta per
un grande giro dice il presidente della Regione, Claudio
Burlando . A noi consentir
di presentare unopera che al
momento lunga 24 chilometri, ma a fine progetto sar di

LA CRONOSQUADRE SULLA PISTA CICLABILE


1 9/5: San Lorenzo-Sanremo
(cronosquadre 17,6 km)

Partenza

PIEMONTE

2 10/5: Albenga-Genova
(173 km)

Arrivo

EMILIA ROMAGNA
3

3 11/5: Rapallo-Sestri
Levante (136 km)

LIGURIA

4 12/5: ChiavariLa Spezia (150 km)

GENOVA

Rapallo
4

TOSCANA

Chiavari
Sestri Levante

FRA.

La Spezia
Albenga
Mar
Mediterraneo

San Lorenzo al Mare


Sanremo
GDS

70. Dietro levento c unidea


che vuole rilanciare la Liguria.
Avremo quattro tappe e mezzo
nel nostro territorio, cinque
giorni di corsa, pi i cinque
giorni precedenti al via in cui
arriveranno i protagonisti. Il
Giro, insomma, star qui dieci
giorni e mostrer lati inediti
del nostro territorio, come, ad

esempio, il lago del Brugneto,


Uscio, Barbagelata, Lumarzo.
TRABOCCHETTI Dopo la cronosquadre, la prima tappa in linea sar la Albenga-Genova,
173 km, con arrivo in circuito
cittadino e lo strappo di Prato
Zanino. Quindi, l11 maggio, la
Rapallo-Sestri Levante, 136

km, una delle due tappe pi


corte del Giro, con due gran
premi della montagna. Poi il 12
maggio la Chiavari-La Spezia,
150 km, tre gran premi della
montagna e arrivo in circuito.
Laddio alla Liguria il 13 maggio con la La Spezia-Abetone,
dedicata a Gino Bartali.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Dal 9 al 31 maggio
La conclusione
sar a Milano
La 98a edizione del Giro
dItalia, che scatter dalla
Liguria sabato 9 maggio, si
concluder a Milano
domenica 31. Ventuno tappe
(due giorni di riposo: il 18 e il
25) per complessivi 3481,8
km: una crono individuale,
una cronosquadre, quattro
tappe di alta montagna con
arrivo in salita, otto di media
montagna di cui tre con
arrivo in salita e sette frazioni
adatte ai velocisti. Prime
difficolt alla 5a tappa, il 13
maggio, nella La SpeziaAbetone. Occhio anche
allarrivo di Campitello Matese
il 16 (8a tappa). Tuttavia le
giornate pi importanti per la
classifica saranno: il 23
(crono di 59,2 km da Treviso a
Valdobbiadene), il 24
(Marostica-Madonna di
Campiglio), il 26 (PinzoloAprica con il Mortirolo), il 29
(Gravellona Toce-Cervinia) e il
30 (Saint Vincent-Sestriere
con il Colle delle Finestre).

Ciclismo R In Spagna

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Pozzovivo tre anni dopo


Me la meritavo proprio

1Volta Catalunya Lo scalatore lucano attacca a 2 km dalla fine

e beffa Contador e gli altri grandi: non vinceva dal 16 giugno 2012

Ciro Scognamiglio
cscognamiglio@gazzetta.it
twitter@cirogazzetta

ettiamola da parte per


una volta la modestia.
Ne vale la pena. S, me
la meritavo proprio questa vittoria. Era ora. Domenico
Pozzovivo riesce a mantenere la
pacatezza che fa parte del suo
carattere, ma consapevole di
avere ottenuto un successo pesante. A Girona, nella terza tappa della Volta Catalunya, ha
trionfato piazzando un contropiede da manuale a due chilometri dalla fine. E la cifra dellimpresa la danno i nomi dei
battuti alle sue spalle: a 3 sono
arrivati Uran, Daniel Martin,
Contador, Aru, Porte e Talansky. A 22, nel gruppetto regolato da Diego Rosa, cerano tra
gli altri Valverde (che ha forato
in un momento chiave, ammettendo per che la corsa era ormai lanciata) e Froome. Insomma: se escludiamo Nibali e
Quintana, si tratta del meglio al
mondo per i grandi giri. E se
queste sono le premesse, larrivo in quota di oggi a La Molina
di quelli da non perdere...
RACCONTO Nel punto dove ho
attaccato, eravamo gi passati a
circa 60 km dalla conclusione
spiega lo scalatore lucano, 32

Gli annunci si ricevono


tutti i giorni su:

www.piccoliannunci.rcs.it
agenzia.solferino@rcs.it
oppure nei giorni feriali
presso lagenzia:

Milano Via Solferino, 36


tel.02/6282.7555 - 7422,
fax 02/6552.436
Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge
903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca
di personale devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza
della Legge sulla privacy (L.196/03).

AIUTO contabile, impiegata commerciale con pluriennale esperienza offresi full/part-time. 366.42.67.679
AIUTO contabile, pluriennale esperienza contabilit generale, fatturazione attiva/passiva, gestione cassa, banca, valuta proposte preferibilmente
part-time. 338.74.70.197
RAGIONIERE pluriennale esperienza co.ge, cli/for, Iva, banche, bilanci.
Offresi. 340.62.20.076
AGENTE di commercio valuta proposte concrete di proficua collaborazione. 347.73.12.582 ididdl@icloud.com
AGENTE plurimandatario componenti elettronici/elettromeccanici zona
Lombardia B2B disponibile valutare
nuovi mandati. Mail:
maxmau2378@vodafone.it
RAPPRESENTANTE trentennale
esperienza bilingue italiano-tedesco
zona Lombardia valuta mandati aziende serie con portafoglio clienti. Cell.
335.62.12.874

COMMERCIALE KEY ACCOUNT


con esperienza vendita gdo
vari settori merceologici offresi. Tel. 335.84.75.908
FUNZIONARIO commerciale pluriennale esperienza d.p.i. e antincendio rivenditori nord est Italia addetto
al customer service eventualmente anche con mansioni interne come commerciale, acquisti, magazzino, ddt.
338.85.57.532 - renzop61@libero.it
MOSCOW resident sales manager valuta offerte min. ral 60.000 euro.
+7.911.210.60.11

UN SUCCESSO
DAL SAPORE
SPECIALE: SONO
SULLA STRADA
GIUSTA PER IL
GIRO DITALIA
ADESSO POSSO
ANNUNCIARLO
A TUTTI:
SPOSER LA
MIA VALENTINA
L8 AGOSTO

Domenico
Pozzovivo,
32 anni
BETTINI

anni . Avevo visto che si trattava di un tratto in contropendenza, lunico dove avrei potuto
giocare le mie carte e attaccare,
perch allo sprint ero battuto.
In salita, prima, era stato soprattutto Contador a fare il ritmo. Lui e Porte forse erano i pi
brillanti, ma le forze mi sono
sembrate uguali per tutti e ho
deciso di provarci. E cos abbiamo rivisto sulla linea bianca
quel gesto della mano sopra la
testa a volersi aumentare scherzosamente laltezza, il marchio

di fabbrica del calciatore Sebastian Giovinco che Pozzovivo ha


fatto proprio. Era da un bel pezzo per che non lo mostrava,
quasi tre anni. Quello di ieri, infatti, stato il suo primo successo con lAg2r, dove approdato
nel 2013: non vinceva dal 16
giugno 2012, terza tappa del
Giro di Slovenia.

AUTISTA di fiducia, esperienza ventennale, referenziato, cerca lavoro anche part-time. 333.95.76.523
AUTISTA professionista, srilankese
offresi, patente B-C-CQC, eventualmente anche per sicurezza, referenziato, in regola. 333.37.77.646
CONDUTTORE manutentore di impianti condizionamento riscaldamento con patente secondo grado vapore
cerca lavoro. 328.42.68.082
CUSTODE, condominio, garage,
azienda. Referenziato, fac totum. Anche part-time. Tel: 331.44.29.193
FATTORINO, conoscenza approfondita Milano, varie esperienze lavorative (anche recupero crediti) offresi.
340.14.58.303
FRESATORE -tornitore CNC esperienza ventennale preparazione conduzione macchina. Libero subito. Tel.
327.79.89.625
MAGAZZINIERE trentennale esperienza gestione dinamico anche autista. Offresi. 331.44.29.193

SIGNORA 33enne srilankese, referenziata, regolare, offresi come babysitter o collaboratrice domestica. Pluriennale esperienza. 349.66.50.768
SRILANKESE offresi part-time mattina come baby-sitter, domestica. Esperienza decennale. Referenziata. Diplomata inglese. 327.04.32.598

BARMAN premiato preparato anche


per piccola cucina e piccola pasticceria
raffinata. 345.76.29.136
CAMERIERE 37enne esperto, per trattoria/ristorante/bar, buon carattere,
preciso.
02.45.25.531
347.22.73.684
ASSISTENZA disabili, italiano, autista, tuttofare, trasferimenti estero, ottimo spagnolo, presenza, seriet
338.64.68.647
AUTISTA privato abile solutore problemi a disposizione. Tel.
334.16.91.609
COLLABORATRICE domestica
58enne, libera, esperta, referenziata,offresi per un lavoro part-time fulltime presso Milano e zone limitrofe.
Cell. 333.79.61.743 e-mail: gabriella.meazzini@hotmail.it
CONTABILE neopensionato, autonomo fino bilancio, adempimenti/dichiarazioni, inglese, tedesco/francese scolastici, reports, padronanza PC, offresi
par-time/full-time 339.29.95.573
ESPERTA contabilit, bilancio, dichiarazioni, laureata economia, pluriennale esperienza, proponesi ad aziende/studi. 328.14.11.194

RAru tiene in salita

ed 5. Brilla pure
Rosa, a 22 con
Froome. Il nuovo
leader Rolland

RENDIMENTO La costanza ad
alto livello spiega Pozzovivo
non mi mai mancata. Penso
allanno scorso: 6 alla TirrenoVIA LOMAZZO nuovo quadrilocale.
Pluriservizi, giardino privato. CE: B IPE: 42,7 kWh/mqa 02.88.08.31 cod.
P15 filcasaimmobili.it
VINCENZO MONTI 79, in stabile signorile mono-bilocali, ristrutturati a
nuovo. CE: F> - IPE: 147,24 kWh/mqa
02.48.01.18.83 Granvela.it

Adriatico, 2 al Trentino, 5 alla


Liegi, 5 al Giro dItalia. La verit che gli ha detto male anche la sorte, perch allinizio di
agosto, mentre in Val Senales si
stava allenando per la Vuelta,
caduto e si procurato la frattura scomposta di tibia e perone
della gamba destra: addio sogni, anche se con grande caparbiet era tornato in sella prima
della fine della stagione. Per la
verit era iniziato sotto una
brutta stella anche il 2015: una
microfrattura allulna sinistra al
Tour Down Under, comunque
regolarmente concluso. Gi alla
recente Tirreno-Adriatico, per, Pozzovivo aveva concluso
all8o posto, miglior italiano.
Era tornato. Ma la vittoria
unaltra cosa, mi gratifica e mi
fa capire che sono davvero sulla
strada giusta per il Giro dItalia.
per la mia fidanzata Valentina, che sposer in Calabria l8
agosto. Non potevo non dirlo,
perch anche il primo successo da quando stiamo insieme.

27

Coppi e Bartali:
Cunego per il tris
contro Rebellin
e Pellizotti

SEGNALI LItalia pu sorridere


doppiamente perch mette a bilancio anche il 5 posto di Fabio
Aru: il sardo dellAstana alla
seconda gara stagionale, dopo
la Parigi-Nizza, e ieri ha risposto presente: Bene io e bene la
squadra dice . Nei momenti pi importanti, con me cerano Rosa, Tiralongo, Malacarne
e Landa. Sono solo i primi impegni stagionali, ma ci tengo a fare bella figura e poi qui ci sono
tutti o quasi i rivali pi importanti per il Giro. Pozzovivo, che
stato bravissimo, e ovviamente Contador, Uran, Porte.
E allora che sia ancora spettacolo oggi verso La Molina: Pierre
Rolland, grazie alla fuga del
primo giorno, ha sfilato la maglia al polacco Maciej Paterski,
ma i big inseguono a poco pi di
due minuti. In particolare, Pozzovivo 4 a 214 e Aru 9 a
227. Seguiamoli ancora.

Venticinque squadre per


198 corridori daranno vita da
oggi alledizione numero 30
della Settimana Coppi e
Bartali, breve corsa a tappe
organizzata dal Gs Emilia. La
giornata inaugurale, come
ormai da tradizione, sar
suddivisa in due: tappa in linea
al mattino con partenza e
arrivo a Gatteo (99,5 km, il via
alle 9); cronosquadre al
pomeriggio (2 formazioni di 4
uomini per team, 13,3 km con
partenza da Gatteo a Mare e
arrivo a Gatteo: la prima
squadra scatter alle 14.30).
La chiusura domenica con la
quarta tappa da Pavullo a
Roccapelago, che anche la
pi impegnativa e definir
quasi sicuramente la classifica
finale. La squadra faro Sky,
gi 1a nel 2014 con Kennaugh,
che questanno schiera fra gli
altri il velocista Swift e, per la
classifica, Siutsou, oltre al
colombiano Sergio Henao, ex
enfant prodige appiedato dagli
infortuni, al rientro dopo 9
mesi. Altri nomi di spicco:
Cunego (vincitore nel 2006 e
2009), Pellizotti (1 nel 2005),
Zilioli, Ponzi, Rebellin, Zardini,
Colbrelli, Ruffoni, Belletti,
Francesco e Mattia Gavazzi,
Monsalve, Avila, Duarte,
Rubiano e Mentjes. Da
segnalare anche la partecipazione della Nazionale di
Cassani, che schiera i pro
Agnoli e Conti pi sei under
23: Martinelli, Lizde, Moscon,
Ciccone, Donato e Paccioni.
Sintesi della prima giornata
stasera su RaiSport 2 dalle 18.
l.sid.

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

LOTTO unico mq 60.000 industriale/


commerciale fronte Autostrada Milano
- Bologna. Permessi edificabilit. Vicinanza casello A1 Casalpusterlengo, SS
9, 234. CE: in corso - 339.64.97.216
andreas2k@me.com

ACQUISTIAMO

AUTOMOBILI E FUORISTRADA, qualsiasi cilindrata. Passaggio di propriet, pagamento immediato. Autogiolli, Milano.
02.89.50.41.33 - 327.33.81.299

SOCIET d'investimento internazionale acquista direttamente appartamenti e stabili in Milano. 02.46.27.03


ABRUZZI 7 palazzo signorile ultime
abitazioni due, tre locali. CE: F> - IPE:
147 kWh/mqa 02.28.38.12.08 Granvela.it

BANCHE
MULTINAZIONALI

ADIACENZE TRIBUNALE
stabile epoca nuovo nelle
parti comuni, luminoso trilocale. Piano alto. Possibilit posto auto meccanizzato.
CE: E > - IPE: 122,8 kWh/
mqa www.portavittoria18.it
02.55.10.661
APPARTAMENTO nuovo Archimede/Fiamma. Soggiorno-cottura, bicamere, biservizi, balcone. Termoautonomo. CE: B - IPE: 50,71 kWh/mqa.
02.88.08.31 cod. T03 www.filcasaimmobili.it
ARENA Giannone 9 appartamenti
nuovi uno, due, tre locali. CE: F - IPE:
153 kWh/mqa 02.33.61.71.12 Granvela.it
BILOCALE nuovissimo Losanna.
238.000 euro. CE: B - IPE: 33,26 kWh/
mqa. 02.34.93.39.47 www.filcasaimmobili.it
BILOCALI /trilocali S. Gregorio, ristrutturati a nuovo. CE: G - IPE: 187,5
kWh/mqa 02.88.08.31 cod. C04
www.filcasaimmobili.it
BOCCACCIO signorile palazzo d'epoca, mq 175, quarto piano CE: G - IPE:
175,30 kWh/mqa 02.48.01.18.83
Granvela.it
DERGANO, Maffucci 52, bilocali, trilocale, ristrutturati CE: G - IPE: 180,97
kWh/mqa 02.39.31.05.57 Granvela.it
ISOLA nuova ristrutturazione, confortevole trilocale. CE: C - IPE: 86,40
kWh/mqa 02.88.08.31 cod. TC01
www.filcasaimmobili.it
PRECOTTO via Rucellai, appartamenti nuovi, varie tipologie, vendonsi. CE:
B>
IPE:
37
kWh/mqa
02.25.71.50.01 Granvela.it
TRILOCALI nuovi Murat. Piani alti.
box. CE: C - IPE: 74,9 kWh/mqa
02.88.08.31 cod. T09 www.filcasaimmobili.it

RICERCANO appartamenti affitto vendita. Milano e provincia


02.29.52.99.43

MEDICO massime referenze cerca


monolocale/bilocale in Milano zona
servita. 02.67.47.96.25

AFFARISSIMO Mentone Garavan,


appartamenti ristrutturati a nuovo,
fronte mare / spiagge sabbiose, vista
mare mozzafiato, varie metrature, dal
monolocale 189.000 euro al superattico extra lusso 1.650.000 euro. Ideale
investimento
7%.
Chiama
348.26.40.793
www.italgestgroup.com

PASQUA al mare, Gatteo Mare Hotel


Fantini tre stelle. Tel. 0547.87.009 Climatizzato, idromassaggio, sauna. Offertissima Pasqua/ponti da Euro
45,00/50,00 pensione completa, bevande comprese, bimbi gratis www.hotelfantini.it
PASQUA Rimini Hotel Glenn tre stelle
- 0541.72.25.12 - 30 metri mare.
Ogni conforts. Speciale 3 giorni pensione completa, pranzo pasquale,
compreso bevande, parcheggio Euro
135,00 a persona - 1 maggio 120,00
- www.hotelglenn.it

ACQUISTARE, vendere aziende, immobili, ricercare soci, joint-venture?


Trentennale esperienza nazionale, internazionale, pagamenti garantiti.
www.cogefim.com - 02.39.26.11.91
CENTRO benessere cedesi, zona prestigiosa. 02.87.42.65

ACQUISTIAMO,
VENDIAMO,
PERMUTIAMO

OROLOGI MARCHE PRESTICENTRALISSIMO (Manzoni), ufficio


affittato, mq 180 CE: E - IPE: 49,5 kWh/
mca 02.25.71.50.01 Granvela.it

GIOSE, gioielli firmati, brillanti,


coralli. www.ilcordusio.com 02.86.46.37.85

FFICI altissima rappresentanza, pieno centro, edificio


storico, scaloni monumentali,
affreschi, grandi spazi artisticamente restaurati. 900 mq. divisibili CE: D - IPE: 104,5 kWh/
mca 02.88.08.31 - cod. C05 - filcasaimmobili.it

PUNTO D'ORO
compriamo contanti, supervalutazione gioielli antichi,
moderni, orologi prestigiosi, oro, diamanti. Sabotino
14 - Milano. 02.58.30.40.26

ABBANDONA ansia e fatica con i


nostri percorsi bellezza. Info
02.91.43.76.86. www.body-spring.it
SAN BABILA raffinato centro benessere italiano. Personale qualificato,
massaggi ayurvedici, tranquillit.
02.39.68.00.71

TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA


Rubriche in abbinata: Corriere
della Sera - Gazzetta dello Sport:
n. 1 Offerte di collaborazione:
2,08; n. 2 Ricerche di collaboratori: 7,92; n. 3 Dirigenti: 7,92;
n. 4 Avvisi legali: 5,00; n. 5 Immobili residenziali compravendita:
4,67; n. 6 Immobili residenziali
affitto: 4,67; n. 7 Immobili turistici: 4,67; n. 8 Immobili commerciali e industriali: 4,67; n. 9
Terreni: 4,67; n. 10 Vacanze e
turismo: 2,92; n. 11 Artigianato
trasporti: 3,25; n. 12 Aziende
cessioni e rilievi: 4,67; n. 13
Prestiti e investimenti: 9,17; n.
14 Casa di cura e specialisti:
7,92; n. 15 Scuole corsi lezioni:
4,17; n. 16 Avvenimenti e Ricorrenze: 2,08; n. 17 Messaggi
personali: 4,58; n. 18 Vendite
acquisti e scambi: 3,33; n. 19
Autoveicoli: 3,33; n. 20 Informazioni e investigazioni: 4,67;
n. 21 Palestre saune massaggi:
5,00; n. 22 Chiromanzia: 4,67;
n. 23 Matrimoniali: 5,00; n. 24
Club e associazioni: 5,42.
RICHIESTE SPECIALI
Per tutte le rubriche tranne la 21,
22 e 24:
Neretto: +20%
Capolettera: +20%
Neretto riquadrato: +40%

28

Basket R Levento

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

RISULTATI
I Warriors vincono
il primo titolo
divisionale dal 76

1. Marcus Smart, 21 anni, prima scelta dei Celtics nellultimo draft. 2 Panoramica del Forum nellultima sfida tra Milano e Boston nel 2012. 3. Robert Parish davanti al Colosseo AFP

Celtics, sfida allOlimpia


il 6 ottobre al Forum
Magari con Durant o Love
1Boston torna in Italia per la 3

volta negli ultimi 7 anni, 2 giorni


dopo sar a Madrid col Real. E in estate punta a un paio di big
a

Massimo Oriani

hiss, magari tra 6 mesi al


Forum in maglia Celtics
potremo ammirare anche
uno dei due Kevin pi forti della
Nba, Durant o Love. O tutti e
due. Sogni biancoverdi di una
ricostruzione che in estate potrebbe svoltare, passando dalle
fondamenta poste in questi ultimi due anni, a una squadra fatta e finita pronta per lottare ai
pi alti livelli.
MADRID Al Forum, si diceva.
Perch ora si conosce anche la
data del terzo sbarco in Italia
dei 17 volte campioni Nba dopo
quelli del 2007 (a Roma, dove
nacque lera dei nuovi Big
Three, Paul Pierce, Kevin Garnett e Ray Allen, culminata con

la vittoria dellanello otto mesi


pi tardi) e del 2012, sempre a
Milano. Il 6 ottobre Boston sfider nuovamente lEA7 ad Assago, due giorni prima di completare la sua tourne europea
in Spagna, dove giocher con-

RLa presentazione
dellevento
milanese il 14
aprile con ospite
Robert Parish
tro il Real Madrid. La presentazione ufficiale dellevento avverr il 14 aprile a Milano, alla
presenza di uno dei grandissimi
della storia bostoniana, Robert
Parish, The Chief, che ha gio-

cato pi partite di chiunque altro nella storia della Nba


(1611), eletto nella Hall of Fame nel 2003, 4 volte campione
(tre coi Celtics e uno con Chicago nel 97) ritiratosi a 43 anni.
LAGO DI COMO E ancora tutto
da definire il calendario degli
impegni milanesi dei Celtics,
che hanno lasciato nelle mani
di coach Brad Stevens la scelta
se arrivare con largo anticipo in
Italia ed iniziare quindi il training camp dalle nostri parti
(stanno sondando la possibilit
di trovare una palestra sul Lago
di Como) o invece cominciare
la preseason a Boston e sbarcare a Milano solo un paio di giorni prima. Gi sicuri comunque i
classici appuntamenti di Nba
Cares e la Fan Zone in Piazza
Duomo. Sicuro invece limme-

clic
PER HORNETS E CLIPPERS
DOPPIA SFIDA IN CINA
L11 E 14 OTTOBRE
Non solo Italia. In attesa
del calendario ufficiale delle
gare di preseason, la Nba ha
annunciato per il prossimo
ottobre due partite in Cina
tra gli Charlotte Hornets di
Michael Jordan e i Los
Angeles Clippers. Le sfide si
disputeranno entrambe a
Shenzen: l11 ottobre alla
Shenzhen Universiade
Center e il 14 alla MercedesBenz Arena nellambito degli
Nba Global Games 2015.

diato rientro negli Usa dopo la


partita di Madrid. Quel che forse interessa di pi ai tifosi (oltre
alla prevendita dei biglietti, ancora da fissare) capire quali
Celtics potranno ammirare (e
contro quale Olimpia, vista la
possibile rivoluzione Armani).
MERCATO Danny Ainge ha lavorato duramente negli ultimi
due anni per poter arrivare alla
prossima estate nelle condizioni migliori per puntare a un paio di big sia attraverso la free
agency che con degli scambi. Le
numerose scelte accumulate sin
qui danno infatti a Boston una
flessibilit tale da poter mettere
sul piatto della bilancia offerte
allettanti per chiunque (compresi i Thunder se dovessero decidere di rompere la coppia Durant-Westbrook). Love non rester ai Cavs visto come viene
impiegato, probabile che torni
nella sua California, ai Lakers,
ma i contatti dellanno scorso
con i Celtics che erano arrivati a
un passo dalla firma, potrebbero anche riprendere. Il nucleo
dei giovani gi sotto contratto
forma una solida base: Marcus
Smart, Avery Bradley, Kelly
Olynyk, Jared Sullinger, oltre a
Isaiah Thomas, Evan Turner e
Tyler Zeller. Il monte salari per
il 2015-16 al momento di 40
milioni con un tetto che si aggirer sui 66. Spazio quindi, con
qualche manovra, i Celtics ne
hanno in abbondanza. Lunica
certezza per ora che li vedremo muovere i primi passi a Milano. Scusate se poco...
RIPRODUZIONE RISERVATA

I Warriors conquistano la Pacific


Division per la prima volta dal 1976.
Lo fanno sbancando Portland con
33 punti di Steph Curry. Non ci
esaltiamo pi di tanto - ha poi
detto il candidato allmvp della
stagione regolare - ma siamo tutti
molto orgogliosi del traguardo
raggiunto. Mancano ancora 11
partite e lobiettivo crescere in
vista dei playoff. Comunque siamo
davvero felici daver rivinto la
division dopo 39 anni. Nel 75-76
Golden State era la squadra
campione in carica e aveva come
punti di forza Rick Barry, Phil Smith
e Jamaal Wilkes. Nei playoff venne
eliminata in 7 partite nella finale
Ovest dai Phoenix Suns, che poi
persero quella Nba contro Boston
in una delle serie pi entusiasmanti
della storia. I Warriors da allora
non sono mai andati oltre la
semifinale della Western
Conference (raggiunta 6 volte),
centrando la postseason
solamente 10 volte in 38 anni. Ora
hanno saldamente tra le mani il
primo posto a Ovest e sono vicini
ad assicurarsi il vantaggio campo
per tutti i playoff (hanno un
bilancio di 58-13, Atlanta segue a
53-17). E non vedono lora di iniziare
a far sul serio.
Risultati: Detroit-Toronto 108-104;
Milwaukee-Miami 89-88;
Oklahoma City-LA Lakers 127-117,
Dallas-San Antonio 101-94 (Belinelli
7); Sacramento-Philadelphia 107106; Portland-Golden State 108-122.

EUROLEGA
Milano stasera
contro Vitoria
su Fox Sports 2
Milano stasera (ore 21, diretta Fox
Sports 2) ospita Vitoria. EA7 al
completo.
GIRONE E Ieri: Zalgiris KaunasBarcellona 72-83. Oggi: Alba
Berlino-Stella Rossa Belgrado.
Domani: Galatasaray IstanbulPanathinaikos; Real MadridMaccabi Tel Aviv. Classifica: Real
Madrid* (9 vinte-2 perse);
Barcellona* 9-3; Maccabi 7-4;
Panathinaikos 6-5; Alba 5-6;
Zalgiris 4-8; Stella Rossa 3-8;
Galatasaray 2-9.
GIRONE F Oggi: Fenerbahce
Istanbul-Malaga; Olympiacos-Efes
Istanbul; Milano-Vitoria. Domani:
Nizhny Novgorod-Cska Mosca.
Classifica: Fenerbahce*, Cska* 9-2;
Olympiacos 8-3; Efes, Vitoria 5-6;
Nihzny, Milano 3-8; Malaga 2-9. Le
prime 4 ai playoff; * gi qualificate.
FRATES AD AVELLINO (l.z.)
Esonerato Frank Vitucci, Avellino lo
ha sostituito con Fabrizio Frates,
preferito a Gresta: contratto fino
a fine stagione.
UPEA A TRAPANI (s.p.) Capo
dOrlando ha transato il contratto
di Bradford Burgess e giocher le
prossime due gare di campionato,
contro Reggio Emilia e Brindisi, a
Trapani a causa della squalifica
comminata al PalaFantozzi dopo la
sconfitta interna contro Pesaro.

Nuoto R Lolimpionica morta nel reality in Argentina

Quanta commozione per laddio alla Muffat


1Dalle lacrime della Manaudou al

sopravvissuto Bernard: i funerali a Nizza

anta commozione ieri a


Nizza per i funerali di Camille Muffat, lolimpionica francese dei 400 sl di Londra
morta nello scontro in volo tra 2
elicotteri durante un reality in
Argentina il 9 marzo. Cerano
gli ex compagni Yannick Agnel
e Charlotte Bonnet, il suo mentore Fabrice Pellerin. Cera Laure Manaudou in lacrime, Coralie Balmy con cui la Muffat sal
sul podio a Londra in staffetta, e
Alain Bernard, il sopravvissuto
alla tragedia perch non partito

con lelicottero per eccedenza


di peso. Tutto il nuoto francese
era rappresentato dai vertici e
per la federazione europea
cera il presidente Paolo Barelli
che ha detto: Voleva rientrare
alle gare. Il padre Guy Muffat
lha definita una ragazza serena, la Bonnet una grande sorella. Ieri a Pont-Audemer si
sono svolte anche le esequie del
pugile bronzo olimpico di Pechino, Alexis Vastine, morto
con la nuotatrice e la velista
Florence Artaud.

La bara di Camille Muffat alluscita della chiesa. A destra, le lacrime di


Laure Manaudou e Coralie Balmy. Sotto, Alain Bernard in occhiali scuri

Tricolori giovani
Sabbioni e DAngelo
8 e 4 di sempre
(al.f.) Ai tricolori giovanili di
Riccione (25 metri) ancora in
evidenza il dorsista Sabbioni e
il delfinista DAngelo. Uomini.
Cad. 100 sl Vimercati 4897;
1500 sl Tarocchi 150174; 200
do Mencarini 15394, Sabbioni
15399 (8 t. ital. alltime); 50
ra Franceschi 2740 (p.); 50 fa
DAngelo 2324 (4 t. ital.
alltime). Jun 97: 100 sl Bori
4859; 1500 sl Perfetto
151356; 200 do Crescenzo
15926; 50 ra Baldisseri 2813;
50 fa Vergari 2430. Jun 98:
100 sl Miressi 4868; 1500 sl
Andriola 151927; 200 do
Glessi 15616; 50 ra Castello
2827; 50 fa Izzo 2414.

Sport Usa R La curiosit

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

AMERICA AMERICA

29

CONTENUTO
PREMIUM

Ma come ti chiami?
1

4 1. World B. Free in maglia Cavs.


2. God Shammgod ai tempi del
college di Providence.
3. DBrickashaw Ferguson, uomo di
linea dei New York Jets. 4. Majestic
Mapp, fratello di Scientific, ex guardia
di Virginia. 5. Chad OchoCinco,
meglio conosciuto come Chad
Johnson, nellultima apparizione Nfl
con i New England Patriots.
Sotto, Ron Artest, poi diventato Metta
World Peace. Ha appena firmato con
Cant AP- AFP

PIACERE,
NOME DI DIO
SALVE, PACE
NEL MONDO
LA STORIA
di MASSIMO ORIANI

ifficile passare alla storia


se ti chiami Smith, Johnson o Williams. A meno
che tu sia il pi grande di tutti i
tempi nel tuo sport. Se invece sei
bravino, o pi semplicemente ti
manca un venerd, o se i tuoi genitori sono dei creativi, il viaggio
allanagrafe diventa linizio dellavventura che ti fa diventare
unico. Larrivo a Cant di Ron Artest, poi Metta World Peace e tra
poco Pandas Friend, lo spunto
per un viaggio etimologico nella
folle casistica dello sport stelle e
strisce. Come non partire dai due
fratelli Mapp, ex giocatori di
basket, che la madre, sotto linfluenza di sostanze decisamente
non legali, decise di battezzare
come Majestic e Scientific? Dopo
una discreta carriera collegiale,
sono scomparsi dalla...cartina
della palla a spicchi. La mamma
di DBrickashaw Ferguson, uo-

mo di linea offensiva dei New


York Jets di football Nfl, era invece lucidissima quando scelse il
nome del figlio. Fece solo un po
di casino con lo spelling di Padre
Ralph de Bricassart, personaggio televisivo interpretato da Richard Chamberlain in Uccelli di
Rovo, di cui era appassionata.
AIUTO! Prapawadee Jaroenrattanatarakoon, dannazione di
ogni telecronista del globo terracqueo, invece scaramantica.
La sollevatrice di peso thailandese si chiamava Chanphim Kanthatian prima che una cartomante le suggerisse il cambio di nome dicendole che le avrebbe portato fortuna. Qualche mese dopo
vinse loro ai Giochi di Pechino.

Harris, ex guardia di Georgia Tech, che si limit ad abbreviare il


nome in I-Perfection. Linstabilit mentale di chi lo mise al mondo confermata dal nome del
fratello, Supreme Justice Harris.

MIO DIO... La famiglia Achiuwa


rende grazie a Nostro Signore
ogni volta che si rivolge ai sei figli. Uno di loro, il cestista nigeriano ex St.Johns, risponde infatti al nome di Gods Gift (Dono
di Dio), fratelli e sorelle si sono
dovute accontentare di Grace,
Peace, Promise, Gods Will e Precious... Gods Gift non nemmeno lontano parente di God
Shammgod. Lex guardia dei Wizards tent di uscire dalla trappola in cui lo avevano infilato i
genitori, facendosi chiamare
Wells, ma non avendo i 600 dollari necessari per cambiarlo legalmente, fu costretto a restare
Shammgod per il resto dei suoi
giorni. Problema che non si pose
invece Immaculate Perfection

NON SOLO METTA WORLD PEACE: C CHI SI


ISPIRA A UCCELLI DI ROVO, CHI ALLA
RIVOLUZIONE FRANCESE E CHI SCEGLIE
IL NUMERO DI MAGLIA COME COGNOME

AZIONE IMMEDIATA

MONDO LIBERO Il capostipite


delle stranezze resta comunque
Lloyd Bernard Free, 14 stagioni
Nba tra Philadelphia, Golden
State, Clippers e Cleveland, che
un bel giorno decise che avrebbe
risposto al nome di World B.
Free (Mondo Libero). Pi recentemente mente, Chad
Johnson, ricevitore dei Cincinnati Bengals, altro personaggio sopra le righe,
opt per un cognome che
ricordasse il suo numero di
maglia, diventando Chad
OchoCinco. Rod Smart invece disput lunica stagione
della defunta Xfl con la scritta
He Hate Me (Mi Odia) sulle
spalle. Il padre di Plaxico Burress, ricevitore Nfl, scelse linusuale nome dorigine sudafricana che significa pacifico. Mai
avrebbe immaginato che il figlio
si sarebbe fatto un paio danni di
galera per essersi sparato a una
gamba in una discoteca di New
York. Peggio fece Mike Jefferson,
hockeysta Nhl, che divent Mike
Danton (perch suonava bene e
non in quanto appassionato della Rivoluzione Francese) prima
di venir arrestato per aver assunto un killer che avrebbe dovuto
uccidere il suo agente. Che dire
poi di Keith Toogood (Troppobravo), Commander King, Hercules e Samson Satele, del pokerista Chris Moneymaker (Fabbricasoldi, suo vero nome), o di
Chief Kickingstallionsims, cestista Navajo che ha sbarcato il lunario in Cipro, Romania e Arabia
Saudita? Che non parleremmo di
loro se si chiamassero Johnson o
Smith...
RIPRODUZIONE RISERVATA

30

Tennis R La storia

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Record: squalificato per 352 euro!


1Il toscano Trusendi cede il posto in tabellone: stop di 6 mesi e 5000 dollari di multa
gna: A giugno dellanno scorso, al Challenger di Mohammedia, in Marocco 42.500
@VinceMartucci
dollari di premi, sulla terra ros tennis e tennis. C sa , ho avuto 39 di febbre il
quello di Miami che giorno prima dellesordio, concominciato marted tro Becker (tedesco come il fasul cemento della Florida con mosissimo Bum Bum, ma che
premi di 10.485 dollari a chi di nome fa Richard ed era nugioca il primo turno e di mero 365 della classifica). Non
900mila a chi vince il titolo del mi sentivo in grado di scendere
singolare. E c quello dei tor- in campo, avrei fatto una figunei Challenger, dove il monte- raccia. Per i 352 euro del pripremi totale 10mila dollari, mo turno non mi cambiavano
senza la famosa H, che sta la vita, ma mi facevano comoper Hospitality, Ospitalit, do per pagarmi un aereo, e
cio albergo pagato pi i due tamponare qualche spesa. Copasti allo stadio o al circolo s, ho chiamato il primo dei
ospitante. Fra i prigionieri del lucky loser (fortunati perdenti,
sogno di questo circuito secon- cio gli eliminati nelle qualifidario al famoso Atp Tour c cazioni che rientrano in tabelWalter Trusendi, anni 30, clas- lone in caso di defezioni degli
sifica mondiale 425 del mon- iscritti di diritto, n.d.r.), il frando, che stato squalificato per cese Rousset. E lui ha giocato
6 mesi e mulal mio posto mio.
tato di cinWalter conscio
quemila dolHA DETTO
della fesseria che
lari dalla TIU, Walter ammette:
ha fatto: E stata
la famosa
una cavolata, ho
Che
cavolata,
ma
Tennis Intesbagliato, non sono
quei
soldi
mi
grity Unit che
cose da farsi, stato
ha indagato facevano comodo
un errore, avrei poalcuni tennituto andare in camsti italiani, Gioco per pura
po, fare un game,
convincendo
prendermi i miei
il tribunale passione: ci perdo. A soldi che mi
federale Fit a 30 anni, devo vivere
spettavano essendo
ordinare la a casa dei genitori
in tabellone per disospensione
ritto di classifica
cautelare di Potito Starace e e non sarebbe successo alcunDaniele Bracciali. Da cui la fa- ch. Invece....
cile deduzione: Trusendi ha
scommesso su una partita o ha SACRIFICI Morale: Elie Rousfornito informazioni riservate set (n.576 del mondo) ne ha
a chi puntava on line o, peggio, parlato in giro, o ha denunciaha condizionato il risultato di to laccordo, come lascerebbe
un evento sportivo, in modo pensare lo sconto di 3 mesi che
diretto o indiretto. Tanto che ha ottenuto dal tribunale speil dispositivo della sentenza ciale istituito dalla federazione
lacunoso sulla motivazione. mondiale proprio per le partiAhilui, il ragazzo di Massa ha te parallele. E invece Trusenfatto una fesseria e per appena di, Truso, per gli amici, do352 euro. Come ci racconta lui vr star fermo addirittura 6
stesso, appena sbarcato dal- mesi che, a 30 anni, ai suoi lilaereo che lo riporta sul conti- velli, equivale a una radiazionente dopo un torneo in Sarde- ne. O quasi. Sono distrutto. Io

Vincenzo Martucci

Walter Trusendi, 30 anni, di


Massa, n. 425 del mondo,
stato al massimo 299 nel 2011,
ha vinto 6 tornei Futures

giudicato 6 tornei Futures, la


finale del Challenger di Rimini
2008: partendo dalle qualificazioni, super Galvani e Di
Mauro e perse in finale con
Junqueira. Dotato di un bel rovescio a una mano e buon servizio, Walter adora Roger Federer, ma arrivato al massimo al numero 299 del mondo,
nellagosto 2011: Ho avuto
qualche infortunio, sono stato
anche operato al polso. Insomma, ho avuto problemi, come il
mio amico Luca Vanni, che
andato in finale a Baires ed
arrivato ai primi 100 del mon-

do. Sono stato molto contento


per lui. Il suo esempio mi ha
dato una spinta in pi: abbiamo la stessa et, siamo cresciuti praticamente insieme e con
lui me la sono giocata tante
volte. Per Trusendi niente match contro Riccardo Bellotti nel
Futures di Rovinj, in Croazia.
Ma un mesto ritorno a casa,
ben diverso dai sogni di gloria
che culla da anni. Figlio di un
dio minore, e di quellaltro tennis, ancor pi lontano degli
8080 chilometri che ci sono fra
Miami, Florida, e Massa, Italia.

Le centomila porte di Simoncelli


Val Badia, la vittoria pi bella

sta stagione il miglior piazzamento stato il sesto posto nel


gigante di apertura a Soelden.
Subito dopo cominciata una
strana stanchezza, gli esami
epatici erano sballati. Ma ho
saputo veramente che si trattava di unepatite autoimmune solo prima di andare a Garmisch dopo una biopsia epatica. Certo, ho avuto tanti problemi in questi anni, mi
sarebbe piaciuto gareggiare di
pi, troppo poco una sola specialit, ogni gara diventa troppo importante.

gi faccio una fatica incredibile per mantenermi. Sono tuttora convinto che non ho espresso al massimo le mie potenzialit e vado avanti per pura passione del tennis, facendo mille
sacrifici. In pratica, finanziariamente, vado sempre sotto, a
fine stagione, e perci vivo ancora a casa dei miei genitori.
Se non fosse per lingaggio nel
campionato di serie A-1, col
Forte dei Marmi, non potrei
giocare Futures e Challenger.
VANNI e FEDERER Il miglior risultato di Trusendi, che si ag-

RIPRODUZIONE RISERVATA

A MIAMI
Vinci, momento no
Perde dalla Maria
numero 113 Wta
Brutta e inattesa sconfitta per
Roberta Vinci nel primo turno di
Miami (5.000.000 di euro,
cemento; i risultati su gazzetta.it):
la tarantina, numero 40 Wta,
stata sconfitta in due set, 7-6 (9) 63, dalla tedesca Tatjana Maria
(Malek da signorina, Charles Maria
il marito e coach), numero 113.
Chilometrico il primo parziale,
concluso al tiebreak dopo che la
Vinci ha avuto due set point; nel
secondo set, Roberta recupera il
break da 1-3 ma poi riperde il
servizio sul 4-3. Dopo il successo
della Knapp di marted, altre tre
azzurre entreranno in gara
direttamente al secondo turno:
Sara Errani, numero 13 Wta e 11a
testa di serie, contro la vincente tra
Pavlyuchenkova e Zvonareva, Flavia
Pennetta, 28 e 15a, contro la
bulgara Pironkova, numero 50 (la
brindisina avanti 3-1 nei
precedenti ma ha perso lultimo,
giocato a gennaio al primo turno di
Sydney) e Camila Giorgi, 37 e 30a,
contro la vincente tra Rybarikova e
Van Uytivank.
Tutte e quattro, con ogni
probabilit, saranno convocate per
il playoff di Fed Cup per la
permanenza nel Gruppo Mondiale
contro gli Stati Uniti a Brindisi, il 18
e 19 aprile. I biglietti sono in
vendita attraverso il circuito
Ticketone e nelle prevendite
abituali. Abbonamenti della due
giorni da 33 a 77 euro, a 25 per gli
under 16.

Roberta Vinci, 32 anni AFP

Sci R Laddio del trentino

1A 36 anni il gigantista chiude la carriera: Avrei voluto gareggiare di pi. Blardone?


Troppo diversi per essere amici, ma mi ha stimolato. Tramander ci che ho capito
Pierangelo Molinaro

uelle di ieri ai Campionati italiani assoluti di


Tarvisio (Udine) sono
state le sue ultime porte
di gigante. In ventanni di attivit, di cui quindici in azzurro,
Davide Simoncelli ne ha affrontate pi di centomila. E sul
podio, al fianco di Florian Eisath, che lha battuto per sei
centesimi di secondo, sorrideva. Davide a 36 anni ha detto
basta alla fine di una stagione
difficilissima a causa di
unepatite autoimmune che
negli ultimi tempi ne ha limitato gli allenamenti e il recupero. Ma questo mondo non lo
vuole lasciare. Voglio parlare
con il mio gruppo sportivo, la
Polizia. Sono gi istruttore, a
met estate diventer allenatore e penso di poter tramandare quello che ho imparato in
questi anni, afferma Simoncelli.

LA STANCHEZZA Ma non ha
ancora le idee chiare. Il poliziotto di Rovereto dice di aver
capito tutto di questi sci, ma
che non riesce pi a mettere in
pratica come vorrebbe. Saranno gli anni attacca lazzurro , saranno i malanni,
ma fatico a mettere in pratica
quello che ho capito. Ma lo
posso spiegare agli altri. Vorrei almeno provarci. Certo la
sua non stata una carriera
semplice. Approdato in nazionale come slalomista, ha dovuto limitarsi al gigante per
una spondilolisi alla colonna
vertebrale che lo ha fatto molto soffrire. Una questione di
costituzione, ma le cose sono
migliorate quando abbiamo
cominciato a lavorare sulla
forza eccentrica. Ho rinforzato la muscolatura di schiena e
addome e quel malanno sono
riuscito a controllarlo. Nellestate 2012, mentre si allenava sul ghiacciaio in Francia
una caduta, una botta sullad-

2006: a Yongpyong Simoncelli festeggia la sua seconda vittoria in Coppa AP

dome contro un palo ed un intervento durgenza allintestino per emorragia. E mi sono


stupito quando poi a dicembre
sono riuscito a salire sul podio
a Beaver Creek.
IL CAMMINO Quello americano stato lultimo di otto podi,
impreziositi da due vittorie, in

Alta Badia 2003, dove ha centrato altri tre secondi posti, e


Yong Pyong 2006, in Sud Corea, sede della prossima edizione dei Giochi invernali. In
Badia stato il giorno pi bello
della carriera, una sensazione
fortissima, in Corea stata la
rivincita dopo la brutta Olimpiade di Torino 2006. In que-

LE TRE GENERAZIONI Simoncelli ha vissuto tre generazioni


del gigante azzurro. Mi port
in squadra Roda, che mi diede
tanta fiducia, ma ricordo con
piacere il povero Severino Bottero, il tecnico che rese fortissimo il nostro gruppo e Guadagnini che ci ha sempre preparato al meglio. Per anni ha
vissuto laccesa rivalit con
Massimiliano Blardone. Abbiamo caratteri troppo diversi
per essere amici, ma lui qualcosa pi di me lha sempre
avuto ed sempre stato un
grande stimolo. Un consiglio
da allenatore ai giovani
compagni: In gigante sono
davanti in tre, Marcel Hirscher, Ted Ligety e Alexis Pinturault, per raggiungerli e batterli c una sola strada, lavorare, lavorare e lavorare ancora.
RIPRODUZIONE RISERVATA

AI TRICOLORI

Titolo a Eisath
Nadia Fanchini
vince il superG
(s.f.) Agli Assoluti di TarvisioSella Nevea, Florian Eisath
chiude unottima stagione
con il 3 titolo italiano di
gigante; 3 Borsotti, solo 6
Nani (campione uscente).
Nadia Fanchini si riconferma
tricolore di superG su
Francesca Marsaglia e Fede
Brignone. Questa gara,
seguita da una manche di
slalom era anche valida per
la combinata vinta dalla
Marsaglia, al suo 1 titolo
italiano; argento alla
Brignone, bronzo e 1 podio
agli Assoluti per liridata jr di
superG Federica Sosio.
Gigante uomini: 1. Eisath,
20371, 2. Simoncelli a
6/100; 3. Borsotti a 41/100;
6. Nani a 144; out Moelgg e
Blardone. SuperG donne: 1.
N. Fanchini, 11301; 2.
Stuhec (Slo) a 35/100; 3.
Marsaglia a 42/100; 4.
Brignone a 75/100; 11.
Stuffer a 244; 13. E. Fanchini
a 256.
Combinata donne: 1. Stuhec
(Slo), 15809; 2. Marsaglia a
70/100; 3. Bucik (Slo) a
89/100; 4. Brignone a 108;
5. Sosio a 115.

Baseball R Presentazione a casa Gazzetta


LA STAGIONE
FINO A NOVEMBRE

FORMULA Prima fase (andata e


ritorno su 2 partite) da domani al 4/7;
girone di semifinale tra le prime 4 della
regular season con 3 match
settimanali: 17 luglio-29 agosto. Finali
su 7: dal 3 al 13/9. Coppa Italia: 1a fase
con le ultime 4 dal 18/7. Finale 17-19/9.

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

DATE 1 turno (domani): 20 Parma-Godo


(sabato a Godo); 20.30 UnipolSai BolognaTommasin Padova (gara2 a Padova), Angel
S.Nettuno 2-T&A San Marino, RiminiNettuno. Coppa Campioni: 2-7/6 a Parigi e
Rotterdam. Finale 6-8/8. Premier 12: 821/11 a Osaka e Tokyo, Taichung e Taipei C.

SOFTBALL Scatter il 4 aprile. Gir.A:


Nuoro-Caronno, Legnano-Bollate,
Staranzano-Rovigo, rip. la Loggi
(detentore). Gir.B: Forl-Collecchio,
Bussolengo-Parma, Sestese-Bologna, rip.
Caserta. All Star Game: 1/6 a Caronno.
Europei: 20-25/7 a Rosmalen (Ola)

LOlimpiade
per il rilancio
E un torneo
per gli azzurri

EVENTI Progetto 42 (baseball e


integrazione). 16/4 a Marzabotto
seminario. La cultura del baseball,
omaggio a Yogi Berra: 4-18/7 Villa
Annoni, Cuggiono (Mi). Board of
dreams, gioco da tavolo itinerante,
finale a Lucca 1 novembre (m.c.)

Mario Salvini

lancia il presente, la stagione


della verit che si proietter sino
a novembre con la nazionale di
Mazzieri impegnata nel nuovo
super Mondiale (premier 12):
Pi risultati otterr e pi risorse potremo ripartire al movimento, competere ad alto livello
o rischiamo un grosso scivolone,
stare tra le prime 12 per non gravare sui bilanci, lautofinanziamento sulle spalle delle nazionali. Non ci sono scorciatoie: bisogna rimanere attaccati alla locomotiva internazionale, alla
nuova frontiera. Senza Giochi
saremmo ai margini, esclusi
dal 90% dei contributi. E arrivato anche il momento che
il softball torni al vertice in
Europa fa Fraccari.

BENECK, LIBRO
E HALL OF FAME
I presidenti di Fibs e
Coni, Riccardo Fraccari e
Giovanni Malag,
consegnano a Daniela
Beneck (foto Bozzani)
linduzione nella Hall of
fame del pap Bruno, nato
100 anni fa, al quale
Riccardo Schiroli ha
dedicato Sotto il segno
del leone

FRANCHIGIE Lo sa bene
lo stesso manager della
nazionale: Dobbiamo
essere quanto pi creativi possibili per stare al
passo con le grandi nazioni, fare di necessit
virt.

Il sistema americano delle franchigie un modello difficile da


applicare, tra il ritorno alla formula a 8 squadre e la necessit
di recuperare metropoli come
Milano (che presto avr
500.000 euro per il Kennedy) e
Roma, che grazie allAcquacetosa ospiter le due Nettuno, rimaste paradossalmente senza diamante, tra crisi politiche (tra i
motivi c pure il baseball) e voglia di rilancio.
DUE FASCE E non c dubbio
che Nettuno, una delle tre
squadre con la stella insieme
a Rimini e Parma, ha patito in questi anni il
passo pi spedito di
San Marino, Bologna
ed appunto Rimini,
che partono ancora
favorite. Abbiamo il
campionato pi competitivo dEuropa visto
come dominiamo nelle Coppe fa Massimo
Fochi, potenziale erede di Fraccari, che a

fine mandato non si ricandider


visti i tanti impegni internazionali. San Marino difende lEuropa, Bologna difende lo scudetto
per prendere la stella, Rimini
stanca di perdere (ora lallena
Munoz). E attenti a chi ha costruito come Padova, a chi come il
Parma (tornato a Gerali) punta
pi sugli italiani. In sala, le emozioni sono forti quando Daniela
Beneck chiamata a raccogliere
il quadro con cui pap Bruno,
storico ex presidente di cui ricorre il centenario, entra nellHall of
Fame. Quel Beneck capace di
creare lo zoccolo duro della generazione Mazzieri, che ora ricorda limportanza di aver ricostruito il tessuto di giocatori italiani (rappresentati da Desimoni, star a Rimini al posto di
Chiarini passato a San Marino
dopo 10 anni a Parma il momento di vincere altrove) fondamentale per una nazionale
che si faccia rispettare nel mondo. E, magari, dal 2020, ai Giochi
di Tokyo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE OTTO SQUADRE DELLIBL

San Marino, che box


Nettuno ambizioso
(m.c.) Bologna detentore punta
su Fleming per non far rimpiangere
Williamson. Rimini ha lesterno
Desimoni, Macaluso al posto di
Chiarini, Richetti e Bertolini per
Marquez e Patrone. San Marino ha
Chiarini, Santora, Ermini e Oberto, il
44enne Ramos, perde Pantaleoni e
Martignoni. Nettuno ambizioso
con DAmico, De Biase, R.Imperiali e
Anselmi, Estrada, Martone e
Malengo. Laltra Nettuno spera in
Simone, Andreozzi e lo slugger
Reginato, Marval e Giannetti. Padova
la mina vagante, Parma un mix.

UNIPOLSAI
BOLOGNA
(all. Nanni).
Lanciatori:
CADONI, Cicatello,
F. Crepaldi, De
Santis, FLEMING
(Usa), Marinez,
Milano, Panerati,.
Pugliese, Rivero.
Ricevitori: G.
Rodriguez (Ven),
Sabbatani. Interni:
F.Fuzzi, Infante,
SAMBUCCI,
SUAREZ, Vaglio.
Esterni:
Ambrosino,
Dobboletta,
Grimaudo,
Liverziani, RUSSO.

GODO KNIGHTS
(all. D.Fuzzi).
Lanciatori:
Bassani, Bucchi,
Casalini, Galeotti,
LOARDI, Ribeiro,
Savini, UVIEDO
(Ven).
Ricevitori: D.
Sanchez (R.Dom),
Tesselli. Interni:
Bucchi, Bucci,
CASTRO (Ven),
Perez Colas,
Servidei, Silvestri,
Meriggi.
Esterni:
PIZZORNI,
Tanesini, Monari,
PIUMATTI,
RUBBOLI.

Mazzieri:
Bologna
su tutti

Il c.t. Marco Mazzieri BOZZANI

sostiene Fraccari per la sfida pi difficile:


Tornare ai Giochi la partita della vita

iovanni Malag spalleggia Riccardo Fraccari in


un duetto impegnativo in
sala Buzzati, a casa Gazzetta,
per la presentazione della stagione del baseball: Stiamo condividendo la partita della vita,
fondamentale rientrare nel programma olimpico: il pi fatto,
ma un percorso che parte da
lontano. Il baseball italiano 11
nel mondo ed il confine stretto
per fare la differenza, dice il
presidente del Coni pensando a
Tokyo 2020 ed inevitabilmente
a Roma 2024: Tutti dovremo
giocarci le carte in questo corpo
a corpo. Il baseball merita
lOlimpiade e il baseball italiano
ha nellAccademia di Tirrenia un
vanto che del sistema sportivo
italiano. Curiosamente Fraccari sta lavorando con Malag allaccorpamento delle 45 federazioni (e 19 discipline associate)
per armonizzarle. Insomma, il
baseball si gioca il futuro mentre

LINTERVISTA

Stefano Desimoni, 26
anni, esterno da
Parma a Rimini FIBS

1Domani scatta il campionato. Malag


Stefano Arcobelli

31

NETTUNO
(all. TRINCI).
Lanciatori:
ANSELMI, Ciarla,
ESTRADA (Ven),
Florian, MONTOYA
(Ven), M. Pizziconi,
SALCICCIA,
ULARETTI.
Ricevitori: Bosco,
MALDONADO
(Ven), Scirman.
Interni:
Caradonna, A.
DAMICO, FERRINI,
R. IMPERIALI,
Lionetti, Nunez,
Sellaroli.
Esterni: Giordani,
Paoletti, Retrosi,
SELLAROLI, Cibati.

ANGEL
NETTUNO 2
(all. DAURIA).
Lanciatori:
ANDREOZZI, Fed
Cozzolino, Fra
Cozzolino, N.
Gonzalez (Cub),
Masin, Modica,
MORELLINI, Rodo,
SIMONE, Taschini.
Ricevitori: MARVAL,
REGINATO, M. Trinci.
Interni: Colagrossi,
FLORES (Ven),
GIANNETTI,
Mercuri, Morville,
ZAPPONE. Esterni:
Davenport, DI
MATTIA, Neri,
Sanna.

TOMMASIN
PADOVA
(all. Smith).
Lanciatori:
Bazzarini, CALERO
(Ven), E. Crepaldi,
Faccini, E.
GONZALEZ (Ven),
Meschini, QUEVEDO
(Ven), Tonellato.
Ricevitori:
ALVAREZ (Ven),
Martin, Medoro.
Interni: De Lazzari,
Epifano, MALENGO,
MARTONE, Moccia,
Pacini, Sandalo,
Sartori. Esterni:
Chapelli,
Giacomazzi, Nosti,
Sciacca, Sguassero.

LINOS COFFEE
PARMA
(all. G. GERALI).
Lanciatori:
ACOSTA (Ven),
CAMACHO (Ven),
GUARDA, JIMENEZ
(Ven), PETRALIA,
Rivera, SPADA.
Ricevitori: CETTI,
DEOTTO, Maestri.
Interni: Benetti,
BIAGINI,
NOGUERA,
PIZZOLINI, Scalera.
Esterni: FINETTI,
FOSSA, GARBELLA,
M.GERALI,
GREGORINI, Leoni,
Poma,
SANTOLUPO.

RIMINI
(all. O.MUNOZ).
Lanciatori:
BERTOLINI, Biondi,
CANDELARIO (Rep.
Dom), Cherubini,
Corradini, Del
Bianco, Escalona,
V. MORENO (Ven),
RICHETTI.
Ricevitori:
Bertagnon, Cit,
MUNDARAIN.
Interni: Babini, Di
Fabio, FABBRI,
Mazzanti. Esterni:
OLMEDO (Ven),
Spinelli,
DESIMONI,
MACALUSO, A.
Romero, Zileri.

T&A S.MARINO
(all. Bindi)
Lanciatori: Y.
DAmico, Ercolani,
Morreale, OBERTO,
A. PIZZICONI, R.
RODRIGUEZ
(R.Dom), R.
SANCHEZ (Ven),
Teran. Ricevitori:
Albanese, Cenni.
Interni: Bittar,
ERMINI,
F.Imperiali,
Mazzuca,
Persichina,
Pulzetti, SANTORA.
Esterni: Avagnina,
CHIARINI, Duran
(Ven), Vazquez
(Ven).

l campionato secondo il
c.t. Marco Mazzieri.
Avr le solite tre protagoniste che lotteranno alla
pari, ovvero Bologna, Rimini
e San Marino. Poi in semifinale andr una tra la giovane Parma, che mi piace molto, le due nettunesi e il Padova che ha investito tanto.
E che campionato vorrebbe,
invece?
Con pi partite. Ne vorrei
almeno quattro a settimana,
ma mi rendo conto che in
questa fase non nemmeno
un sogno, utopia. Bisognerebbe solo giocare di pi per
reggere meglio il confronto
con scuole in cui fanno una
partita al giorno. E per preparare il Premier 12, il torneo che giocheremo a novembre .
Chi sar il giocatore sorpresa?
Peccato che mi pare destinato a giocare poco, ma dico
Eric Epifanio, interno del
padova, di origine venezuelana. Mi aspetto molto da
lui.
Giovani da tener docchio?
Ne indico due, tutti e due di
Ronchi dei Legionari e tutti
e due nel Parma: il catcher
Alessandro Deotto e il seconda base Federico Pizzolini.
Il capitano del Rimini (Chiarini) che va a San Marino, il
giocatore simbolo di Parma
(Desimoni) cha va a Rimini,
cose mai viste
Ma anche un segnale di vitalit. Per tutti e due credo
sia una buona cosa, avranno
nuovi stimoli
Chi vince lo scudetto?
Dico Bologna. Per la sua organizzazione, frutto del lavoro del manager Nanni e
della societ.
RIPRODUZIONE RISERVATA

32

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

TUTTENOTIZIE

1BOLT A NEW YORK Per la prima volta dal 31 maggio 2008, quando sigl il suo primo record
del mondo correndo i 100 in 972, Usain Bolt correr a New York. Sar al via del meeting di
Diamond League del 13 giugno allIcahn Stadium. Non si sa ancora se correr i 100 o i 200.

ATLETICA

PALLANUOTO
ARCO

La Iaaf contro la Russia In Champions League


Dubbio lannullamento Pro Recco inarrestabile
dei risultati dei dopati Brescia cade, ma spera
RADNICKI-BRESCIA 13-10
(2-0, 2-2, 4-4, 5-4)
Radnicki Kragujevac: Radic, Tholj,
Popovic, Markovic 1, Milicic, Vrlic 2,
Ciric, Basara 2, Vuksanovic 2, Dedovic
4 (2 rig), Cuk 2, Petkovic, Zivojinovic.
All. Stevanovic. Brescia: Del Lungo;
Bruni, C.Presciutti 3, Pagani 1, Molina,
Rizzo 3 (1 rig), Giorgi, Nora 2, N.Presciutti, Bodegas, D.Fiorentini 1, Napolitano, Dian. All. Bovo. Arbitri: Stavridis
(Gre) e Bender (Ger). Note: sup. num.
Radnicki 11 (4), Brescia 13 (4).

naykin (argento 20 km a Daegu) per abnormit nei valori


dei loro passaporti biologici.
La Iaaf non contesta le squalifiche, ma lannullamento selettivo dei loro risultati.

Kirdyapkin a Londra 2012 AFP

a Iaaf ha presentato un
appello al Tribunale
arbitrale dello Sport di
Losanna (Tas) contro la gestione delle squalifiche imposte dallagenzia antidoping russa (Rusada) verso
sei atleti di altissimo livello.
Gli olimpionici di Londra
2012, Yuliya Zaripova
(3000 siepi) e il marciatore
Sergey Kirdyapkin (50 km
marcia) erano stati fermati
a gennaio, insieme ai marciatori Valeriy Borchin (oro
20 km a Pechino 2008), Olga Kaniskina (oro a Pechino, argento a Londra), Sergey Bakulin (oro 50 km a
Daegu 2011) e Vladimir Ka-

FINESTRE DUBBIE La federazione russa ha infatti annullato i risultati degli atleti per alcune finestre temporali, a partire anche dal 2009, ma in alcuni casi ha evitato di togliere
le medaglie pi importanti, soprattutto quelle di Londra
2012. Lo stop di due anni e sei
mesi a Yuliya Zaripova, retrodatato al luglio 2013, dovrebbe portare allannullamento
delloro olimpico cosa non
ancora avvenuta ma ha lasciato allatleta quello iridato
di Daegu: la Rusada ha infatti
deciso di annullare i risultati
ottenuti dalla siepista tra il 20
giugno e il 20 agosto 2011
le gare iridate si corsero tra il
27 e il 30 agosto e quelli tra
il 3 luglio e il 3 settembre
2012.
Quando vennero annunciate
le sanzioni, il direttore della
Rusada Ramil Khabriev aveva
detto che le finestre di annullamento dei risultati erano state scelte per ragioni puramente scientifiche.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Igor Milanovic (Recco) CIAMILLO


PRO RECCO-BARCELONETA 17-7
(5-1, 6-3, 2-1, 4-2)
Pro Recco: Tempesti, D.Pijetlovic
2, F.Di Fulvio 1, Jokovic 2, Prlainovic
1, IA.vovic 1, A.Fondelli; Filipovic 2,
Giorgetti 2 (1 rig.), Aicardi 3, Giacoppo 2, Figari 1. All. Milanovic.
Barceloneta: Lopez Pinedo, Espanol 1, Minguell 1, Perrone, Ubovic,
Fernandez 3, Tahull 1; Lopez, Echenique 1, Garcia, Montano, Szirany.
N.e. Linares. All. Martin. Arbitri:
Kun (Ung) e Vasenin (Rus). Note:
sup. num. Pro Recco 8 (6 gol),
Barceloneta 11 (4).

(i.v.) Nella 7a giornata dei


preliminari, la Pro Recco
conquista vittoria e primato
aritmetico contro gli spagnoli del Barceloneta. A met gara si gi sull11-4.

(f.pe.) In Serbia, il Brescia non


fa limpresa nonostante le belle
prove di Rizzo e Christian Presciutti. Ma la situazione, a tre
giornate dal termine, resta
fluida grazie al k.o. dellEger
(alla Final Six, dal girone A,
vanno in due oltre al Barceloneta).
Gir. A: Olympiacos (Gre)-Eger (Ung)
8-6.
Class.: Pro Recco 21; Eger 10; Radnicki 9; Barceloneta 8; Olympiacos 7;
Brescia 5.
Gir. B: Szolnok (Ung)-Jug (Cro) 8-7,
Spandau (Ger)-Galatasaray (Tur) 10-9,
Primorje (Cro)-Partizan (Ser) 14-8.
Class.: Szolnok 18; Primorje, Jug 15;
Partizan, Spandau 6; Galatasaray 3.
DONNE Nel recupero della 7a giornata
di A-1, Imperia-Orizzonte 10-8.
WORLD LEAGUE La 5a giornata di
World League donne nel girone B:
Spagna-Olanda 11-8, Grecia-Germania
21-5. Class.: Olanda 12; Spagna, Grecia
9; Germania 0.

GRAND PRIX MARATONA (gu.l.g.)


Italia prima in qualifica con gli uomini
al Grand Prix di Maratona (Gre),
qualificazione ai Giochi Europei di Baku.
La prima avversaria di Nespoli,
Pasqualucci e Morello venerd sar la
Slovacchia. Mauro Nespoli ha chiuso
col miglior punteggio individuale e,
insieme a Pasqualucci (4) approda ai
16esimi. Tutti in corsa gli italiani nelle
eliminatorie ad esclusione di Galiazzo,
fuori al primo turno con Fernandez
(Spa; 10-8). Seconde in qualifica le
donne (Valeeva, Violi, Tonetta) che
affrontano oggi la Svizzera.

ATLETICA
DEBUTTO SEMENYA (si.g.) Esordio
stagionale marted a Potchefstroom
(Saf) di Caster Semenya, prima in
43012 nei 1500. Nuovo progresso di
Akani Simbine nei 100, 1009 (+0.9).
PISTA USA (si.g.) A Los Angeles.
Uomini. 200 (+1.3): Lee 2051. 110 hs
(+0.6): Harris 1344. A Tempe. Uomini.
Peso: Whiting 20.93. Ad Athens (Ga).
Uomini. Peso: Hoffa 20.52. A Myrtle
Beach. Donne. Martello: Campbell
72.81.
ECCO ENNIS Lolimpionica
delleptathlon, la britannica Jessica
Ennis, 29 anni, torner alle gare dopo
due anni di sosta il 9 maggio a
Manchester per correre i 100 hs, la
sua specialit migliore, dove ha un
personale di 1254.

BASEBALL
BOLOGNA PRONTO (m.c.) Bologna si
aggiudica il 24 Blue F Ball trofeo Idm
Canon, battendo in finale San Marino
(6-3). Gli altri risultati: San MarinoParma 11-1, Bologna-Grosseto 5-1,
Parma-Bologna 6-2. Mvp: Sambucci.
COLABELLO IN TRIPLO (m.c.) Il
prima base azzurro Chris Colabello,
dopo otto gare di spring training in
Major league con Toronto, stato
aggregato alla squadra di triplo A, i
Buffalo Bisons.

per lItalia: ori Luca Maresca e Nello


Maestri nel kumite e argento per la
squadra maschile di kata (BusatoIodice-Tocco); bronzi di Luigi Bus,
Mattia Busato e della femminile di kata
(Battaglia-Bottaro-Pezzetti).

NUOTO
FRANKLIN RECORD E PRO (al.f.)
Alle finali Ncaa di Greensboro (Usa),
Missy Franklin migliora il primato
americano dei 200 sl in vasca da 25
yard a 13910: nessuna donna era mai
scesa sotto 140. laddio allUniversit
con passaggio al professionismo (la
gestir Img, prima nuotatrice), ma
rester con Tery McKeever. Kelsi
Worrel, nuotando 4989 nei 100
farfalla, cancella il record della
Coughlin che durava da 13 anni. A
Orlando (Usa), Andrew Seliskar nuota i
200 rana in 21282 e i 200 misti in
20031.
CASO PARK Prima di ogni
discussione sulla revisione della norma
per consentire a Park Tae Hwan di
partecipare ai Giochi, lui dovr
spiegare al Paese i motivi che lhanno
indotto a doparsi e a porgere scuse
ufficiali: lo detto il capo della
federnuoto coreana Lee Ki-heung.
HACKETT MIGLIORA (al.f.) A Miami
(Aus), Grant Hackett nuota i 200 sl in
14979. La settimana scorsa, il
rientrante 34enne australiano aveva
toccato in 15068.

OLIMPIADI
MALAG E ROMA 2024
IL SENATO CI RAFFORZA
Dallaudizione alla commissione
Istruzione Pubblica e Sport del Senato
del presidente del Coni, Giovanni
Malag, la candidatura olimpica di
Roma 2024 esce notevolmente
rinforzata. A confermarlo lo stesso
numero uno dello sport italiano, che ha
spiegato: Sicuramente facciamo un
bel passo avanti, ma la corsa
allOlimpiade cos lunga che non
bisogna cantare vittoria. Ci saranno
sicuramente momenti ancora migliori,
ma anche peggiori, sia per noi che per
i nostri contendenti e dobbiamo
prepararci ad affrontarli al meglio.

BOXE
PARALIMPICI

Cip fuori dal Coni


Pi vicino il via
libera in Senato

Luca Pancalli, presidente Cip ANSA


Rinviata a marted, alla
commissione Affari
Costituzionali del Senato, la
votazione sullemendamento
che riconosce il Comitato
Paralimpico come ente
pubblico e lo scorpora dal
Coni. Il testo sottolinea le
peculiarit dello sport per
persone affette da disabilit.
Non sono previsti oneri
aggiuntivi per la finanza
pubblica, il personale
attualmente in servizio presso
il Comitato italiano
Paralimpico transita in Coni
servizi Spa, che firmerebbe
dunque con il neonato ente
pubblico un contratto del tipo
di quello gi esistente con il
Coni. Per Luca Pancalli si
tratta di una svolta
fondamentale per lo sviluppo
del movimento senza nessun
aggravio per le finanze dello
Stato. Nelle ultime ore
sarebbero stati superati gli
scetticismi che hanno frenato
il percorso dellemendamento,
che fa parte della proposta di
legge Madia per il riordino
della pubblica
amministrazione. Dopo il
passaggio in commissione, ci
vorr il s dellassemblea di
Palazzo Madama e poi la
votazione alla Camera.

IPPICA

Sabato Dubai Cup


Ultimo n di gabbia
ok per California
Sorteggiati i numeri di
gabbia della Dubai Cup, la
corsa pi ricca del mondo
(montepremi 10 milioni di
dollari) di sabato a Meydan. Il
favorito americano California
Chrome ha sorteggiato la
nona e ultima gabbia, ritenuta
perfetta dal suo team. Il sauro
potr infatti sfruttare senza
intralci (sabbia in faccia
compresa) la sua velocit
iniziale. Steccato n 5 (al largo
del campione in carica African
Story) per Side Glance, la
pedina del nostro fantino
Andrea Atzeni.
Ecco lo schieramento in
ordine di steccato e le quote.
DUBAI CUP (gr 1 m 2000): 1
Long River (50/1); 2 Prince
Bishop (14/1); 3 HokkoTarumae
(12/1); 4 African Story (7/1); 5
Side Glance (33/1); Lea (4/1);
Candy Bot (16/1); Epiphaneia
(7/1); California Chrome (6/4).
BRAVA NONANT Ieri la 8
anni Nonant le Pin ha vinto sul
miglio in 1.12.4 (pista pesante) a
Torino. Lallieva dei Gocciadoro
il 14 aprile torner a Vincennes
per una corsa al montato,
specialit che lha gi vista
protagonista lo scorso
meeting: 1 nel Prix de Lisieux e
2 nel Prix de Heussey.

California Chrome

GOLF

Ryder Cup 2022


Oggi la visita
degli ispettori

Il presidente Franco Chimenti


Inizia oggi la visita degli
ispettori della Ryder Cup per
la candidatura italiana a
ospitare a Roma ledizione
2022. Dopo aver esaminato le
candidature della Germania e
della Spagna, il turno di
Roma. Il Bid Management
Team, guidato dal direttore
della Ryder Cup Richard Hills,
arriver a met mattinata al
Marco Simone Golf &
Country Club per visionare il
percorso. Un sopralluogo
necessario per la valutazione
delle caratteristiche tecniche
e degli aspetti logistici.
Saranno presenti, tra gli altri,
il presidente della
Federazione Italiana Golf
Franco Chimenti e la
presidente del Marco Simone
Golf & Country Club Laura
Biagiotti. Dopo la tappa
romana gli ispettori
proseguiranno alla volta
dellAustria. A seguire, il
Portogallo. La Turchia invece
ha rinunciato alla
candidatura per la gara tra
Europa e Stati Uniti che si
tiene ogni due anni. Nel 2014
si giocata in Scozia a
Gleneagles ed stata vinta
dalla squadra europea. La
prossima, nel 2016 si gioca
negli Usa.

HOCKEY GHIACCIO

Asiago-Renon
Gara-1 di finale
alle 20.30 in tv
(m.l.) Comincia allOdegar la
serie della finale scudetto che
oppone lAsiago a caccia del
quinto titolo tricolore e il
Renon che vuole bissare il
successo (primo scudetto)
della passata stagione. La
sfida tra Stellati vicentini
e Lupetti dellaltopiano di
Collalbo (Bz) ha un precedente
che risale al torneo 2009/10
(veneti vincitori 4-0). LAsiago
di coach John Parco e
dellinossidabile Michele
Strazzabosco parte
con il fattore campo
favorevole in virt del primo
posto nel Master Round e pu
fare affidamento su un
attacco esplosivo con
Sean Bentivoglio, Layne Ulmer,
Anthony Nigro, Kevin
Devergilio. Dallaltra parte il
Renon guidato dallallenatore
canadese Marty Raymond, si
dimostrato squadra concreta
con una difesa solida costruita
attorno al portiere austriaco
Fabian Weinhandl, con il
prolifico Patrick Rissmiller (ex
Nhl) e il talismano Luca
Ansoldi che vanta 4 scudetti in
carriera.
Oggi gara-1 (su 7). Ore 20.30:
Asiago-Renon (diretta
RaiSport 2).

TITOLI ROMANI (r.g.) Al Palazzetto


dello Sport di Roma, il 2 maggio
(Buccioni) doppia sfida titolata.
Giovanni De Carolis (22-5) difende
lIntercontinentale Ibf supermedi
contro Ali Ndiaye (24-2-1), si assegna il
tricolore medi tra Max Buccheri (18-1-1)
e Andrea Manco (10-0-1) sui 10 round.
DOPO MANNY (r.g.) Si assegna ad
Arlington (Usa) il 18 aprile il Mondiale
superleggeri Wbo lasciato vacante da
Manny Pacquiao, tra Thomas Dulorme
(P.Ric., 22-1) e Terence Crawford (Usa,
25). Il vincitore contro Chris Algieri
(Usa , 20-1).

CANOA
SLALOM (a.fr.) La Nazionale di canoa
slalom in raduno a Lee Valley, il
canale olimpico che a settembre (16-21)
ospita i Mondiali. Tra gli 11 azzurri
lolimpionico Daniele Molmenti.

CRICKET

NUOVA ZELANDA IN FINALE


Marted ad Auckland, nella prima delle
due semifinali della Coppa del Mondo,
la Nuova Zelanda ha battuto il
Sudafrica e per la prima volta si
qualificata a una finale iridata.
Domenica a Melbourne sfider di
Australia-India, in campo nella notte
(ore 4, diretta Fox 2 Hd).

HOCKEY IN LINE

GARA-1 QUARTI (m.l.) Cos gara-1


(su 3) dei quarti: Milano-Pol. Molinese
8-2; Cittadella-Monleale 5-1; Cus
Verona-Padova 6-1; Vicenza-Asiago 4-1.
Gara-2 sabato.

IPPICA
IERI 15-6-11-7-4 A Roma (m 2100): 1
Paper Caf (D. Di Stefano) 1.16.1; 2 Pick
and Go; 3 Racy Kosmos; 4 Ruggito Gsm;
5 Max Rod; Tot.: 3,89; 1,87, 1,88, 3,65
(24,68). Quint: 4.955,53 . Quart:
376,06. Tris: 116,09.
OGGI QUINT A NAPOLI Ad
Agnano (inizio convegno alle 15.30)
scegliamo Turbina Ral (11), Tad Pine Sm
(14), Tsunami Gifont (1), Tamara Grif (6),
Timba degli Ulivi (4) e Tianros (8).
SI CORRE ANCHE Trotto: Bologna
(14.30). Galoppo: Pisa (15.05).

KARATE
Daccordo (Renon) e Hotham

SEI PODI Ai Mondiali di Sinan (Tur),


6 podi e quarto posto nel medagliere

PALLAMANO
ANTICIPO PLAYOFF (an.gal.)
Nellanticipo della 4a giornata dei
playoff, Fondi-Ancona 26-22. Classifica
girone C: Fasano 18; Siracusa 12; Fondi*
9; Ancona* 3. (*: una in pi)

RUGBY
HAIMONA, 3 MESI STOP
Tre mesi di stop per Kelly Haimona.
Lapertura delle Zebre e dellItalia
stato operato ieri a Fidenza, per la
riduzione della frattura al radio
dellavambraccio destro subita sabato
scorso a Roma contro il Galles.
PAULO A TREVISO (e.sp.) Per la
stagione 2015-16 Treviso prende
il27enne 2a linea Filo Paulo, da Cardiff.
Vanta 13 caps con Samoa e 26
presenze con Auckland in SuperRugby.
Intanto il pilone DArcy Rae, giunto in
prestito a Treviso in dicembre, gi
tornato in Scozia su richiesta di
Glasgow proprietaria del cartellino.

SPORT INVERNALI

MOIOLI OK Ai Tricolori di
snowboardcross di Canazei (Tn), titoli
per Michela Moioli su Brutto e Gallina;
a sorpresa, tra gli uomini Matteo
Menconi si impone su Visintin e Cordi.
Nello skicross, vittorie per Stefan
Thanei e Debora Pixner. Oggi ad
Anterselva con la 30 e 50 km donne e
uomini ultimi tricolori di fondo.

VARIE
SPORT MEDIA PEARL Da ieri
possibile iscriversi a Sport Media
Pearl Awards, premio riservato ai
giornalisti su temi sportivi a cui si pu
partecipare con testi, audio, video e
blog, sponsorizzato da Abu Dhabi
Media. Il modulo si pu trovare sul sito
dellAips (www.aipsmedia.com). Il
premio finale di 10.000 dollari.

VELA

BARCELONA WORLD RACE (r.ra.)


Bernard Stamm e Jean Le Camm su
Cheminees Poujoulat hanno vinto la 3
Barcelona World Race, giro del mondo
senza scalo per equipaggi di due
persone: 84 giorni, 5 ore, 50 minuti e
25 secondi il tempo impiegato per
portare a termine le 27.950 miglia della
circumnavigazione del globo a una
velocit media oraria di 13.82 nodi.
Migliorato di 8 giorni il precedente
record.
a

AltriMondi R

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

seggeri o almeno svenuti:


non avrebbero vissuto cos
langoscia degli ultimi otto
minuti. Che cosa, a parte i
terroristi, potrebbe aver provocato questo collasso generale? Il distacco del portellone anteriore (che aveva problemi alla vigilia, ma era stato riparato), un incendio,
lesplosione delle batterie al
litio dei telefonini con avvelenamento generale e pressoch istantaneo Non si sa. Il
finale simile a quello del jet
malaysiano sparito l8 marzo
dellanno scorso.

IL FATTO
DEL GIORNO
LA320 CADUTO
IN FRANCIA

ABBRACCI E COMMOZIONE
A sin. labbraccio tra Hollande e
Rajoy, sotto lo sguardo della Merkel
sul luogo del disastro. Sopra, Haltern
am See ricorda i ragazzi del ginnasio
morti nel disastro aereo EPA/REUTERS

Il portellone, appunto. Le
compagnie low cost, a
forza di tagliare, hanno
diminuito la sicurezza.
Tutti assicurano di no, perch
gli standard di sicurezza sono
sottoposti a un controllo severissimo da parte della Iata,
lassociazione che riunisce le
pi importanti compagnie
commerciali del Pianeta (sono 250). La Iata non distingue tra low cost e non e sottopone alle medesime verifiche
tutti quanti.

Quanto importante
nel disastro dellaereo 4
che la compagnia
fosse una low cost?
1I controlli a cui sottoposta la Germanwings sono gli stessi

di quelle di bandiera. Gli esperti non sanno spiegarsi lo schianto

di GIORGIO DELLARTI
gda@gazzetta.it

Quanto allaereo caduto sulle


Alpi francesi, le questioni aperte sono due: perch andato a
schiantarsi contro la montagna (non adopero volutamente la parola precipitato perch non precipitato); se centri in qualche modo la natura
low cost della Germanwings,
che, come tutte le low cost, fa
pagare poco il biglietto ma
stringe la cinghia su una quantit di costi, e magari anche sui
costi della sicurezza.

Intanto io non ho ancora


individuato con esattezza
il luogo della tragedia.
Prenda Cuneo e tiri una linea
fino ad attraversare le Alpi.
Quello il punto, tra i villaggi
di Digne-Les-Bains e Barcellonette. LItalia vicinissima,
tant vero che gli abitanti di
quei villaggi dicono che i lupi
della zona sono italiani. Questi lupi sono una specie di incubo per tutti quanti, dato
che, dopo lidea insopportabile dei 150 corpi ridotti in
brandelli, c lidea ancora
pi insopportabile dei lupi

che vanno a mangiarsi quei poveri resti. Laereo finito su un


costone raggiungibile solo in
elicottero. Una delle due scatole nere stata trovata, quella
con le voci dei piloti, i rumori,
gli allarmi. danneggiata, ma i
tecnici dicono che ne caveranno parecchie informazioni. Solo che ci vorranno settimane o
mesi.

Possono essere stati terroristi? La continuazione


di Charlie Hebdo?
Possono essere stati terroristi,
ma questipotesi sbiadisce man
mano che passano le ore. Nessuna azione terroristica ha senso se non ha una paternit, e
qui non ci sono rivendicazioni.
Anche se arrivasse una rivendicazione adesso, bisognerebbe
prenderla con le molle, potreb-

be essere un falso. Resta la stranezza di un velivolo che sembra pilotato fino allultimo
istante, e pilotato in discesa, e
pilotato volutamente contro la
montagna. Alle nove e mezza
del mattino laereo era arrivato
a 38 mila piedi di altezza, tutto
regolare, messaggi di routine.
Un minuto dopo cominciata
la discesa, di cui in sala di controllo si sono accorti subito,
senza per riuscire a connettersi. Nel silenzio spettrale dallaltra parte hanno seguito la
traiettoria fin quasi alla fine,
allimpatto a seimila piedi daltezza. Proprio questo andamento misterioso e si crede
che per qualche ragione il pilota e lequipaggio siano morti in
pochi istanti e che laereo abbia
quindi planato contro la montagna da s. Morti anche i pas-

LA SCATOLA
NERA
La scatola
nera ritrovata
nel luogo
del disastro
dellAirbus
320 della
Germanwings

Che verifiche?
Visita del comandante e
degli addetti di rampa
ogni 150 ore di volo; stop di
qualunque macchina ogni sei
mesi per un tagliando completo di due giorni; heavy
maintenance (manutenzione pesante) ogni due anni:
laereo viene smontato fino
allultimo bullone e poi rimontato. In queste procedure
non c differenza tra una
compagnia e laltra, per
esempio Germanwings subisce lo stesso esame minuzioso della casa madre Lufthansa. Lufthansa ha problemi,
perde soldi, sta tagliando, ma
non pu tagliare su certe voci
perch la farebbero smettere
di volare.

Ma se non tagliano sulla


sicurezza, su che cosa
tagliano?
Sul catering, e sugli altri servizi non essenziali, i cosiddetti frills (fronzoli). Questo
modo di volare ha conquistato sempre pi viaggiatori, costringendo le compagnie
maggiori ad adattarsi ad un
nuovo mercato, piuttosto
complesso per loro. Nel 2003,
in Italia, solo il 23 per cento
dei passeggeri si spostava su
una low cost. Oggi il numero
di clienti delle due tipologie
pi o meno lo stesso, il mercato diviso 50 e 50. Se si vanno
a vedere le percentuali, poi,
non solo risulta che laereo
il mezzo di trasporto meno a
rischio (lanno scorso hanno
volato 3,3 miliardi di persone
e i morti sono stati 641), ma
che tra le compagnie aeree le
low cost sono tra le pi sicure.
La tragedia low-cost delle Alpi la prima, nella storia, che
si verifica in Europa.

MALTEMPO

Albero sullauto: un morto a Roma


1Pioggia e vento, perde la vita un 61enne

e strade bloccate in Sardegna,


dove si torna a vivere lincubo
dellalluvione del 2013, ma i
danni allagricoltura, nella piana di Orosei, vengono valutati
pi gravi. Timori nel Gargano,
dove le precipitazioni hanno allagato alcune strade mentre allaeroporto di Bari due voli sono stati dirottati per il vento.
Oggi pioggia su Sicilia, Basilicata, Puglia e Calabria. In Veneto,
neve in quota e rischio valanghe, mentre lEmilia Romagna
annuncia criticit idrica. Da sabato bel tempo su tuttItalia.
f.riz.

Case evacuate e gravi danni in Sardegna


Oggi timori per Veneto ed Emilia Romagna

orire sotto il peso di


una quercia che schiaccia unauto. Capita a
Velletri, vicino a Roma, nel
giorno in cui la zona flagellata
dal maltempo. Sulla strada che
collega Velletri a Roma, un
61enne rimane incastrato nellabitacolo e il rapido intervento dei vigili del fuoco non basta.
Il dramma segna un giorno in
cui la Capitale subisce danni

per vento e pioggia (cornicioni


caduti, incidenti, traffico in
tilt), ma gran parte della Penisola colpita dal maltempo.
WEEKEND La causa una perturbazione che finora ha toccato soprattutto il Centro Sud.
Frane e allagamenti in Abruzzo; vento, mareggiate e problemi ai trasporti in Sicilia; pioggia
incessante, abitazioni evacuate

Una strada allagata a Olbia ANSA

RIPRODUZIONE RISERVATA

33

NOTIZIE TASCABILI
SI STIMA UN +0, 2%

IL CASO DELLA CONCORDIA

Padoan ottimista Schettino, Riesame


C pi fiducia decide sullarresto
Cresce pure il Pil Al centro video Iene
La fiducia in Italia si sta
consolidando, mantiene la
fiducia dei mercati e delle
istituzioni europee, dice Pier
Carlo Padoan. Ma tornare alla
situazione pre-crisi economica
non sar affatto e nemmeno
auspicabile, ha aggiunto il
ministro dellEconomia. Anche
Confindustria vede ormai
la ripresa a portata di mano:
stima luscita definitiva dalla
recessione nel primo trimestre
di questanno, con una crescita del Pil dello 0,2% e un miglioramento delloccupazione.
La nave assicura il sottosegretario Graziano Delrio sta
davvero virando ed anche per
il nostro Paese si sta aprendo
quella che Padoan definisce
una importante finestra di
opportunit. Tale che nel prossimo Def, entro il 10 aprile, il
governo rivedr al rialzo le
stime di crescita per il 2015.

Francesco Schettino, 54 anni ANSA


Gi con una condanna a 16 anni
e un mese, Francesco Schettino,
pur libero, attende la decisione di
un altro tribunale. I giudici del Riesame di Firenze sono riuniti in camera di consiglio per decidere sulla richiesta di arresto della procura. Una misura gi respinta dal
tribunale ordinario, ma per i pm c
il rischio che il capitano della Concordia fugga dallItalia. Al centro
pure il video de Le Iene in cui un
emissario abbocca alla proposta
di partecipare allIsola dei famosi.

TRA I DIECI FERITI ANCHE DUE CARABINIERI

I carabinieri davanti al supermarket di Ottaviano (Napoli) ANSA

A Napoli rapina da thriller:


spari, fuga in auto e incidente
Una rapina al supermercato che si trasforma in una sequenza
da film dazione, con tanto di inseguimento e sparatoria in strada.
Bilancio: 10 feriti, quattro dei quali in prognosi riservata. Accade
tutto a Ottaviano (Napoli): intorno alle 13.30 di ieri cinque
malviventi tentano di svaligiare un supermarket ma nel negozio ci
sono due carabinieri fuori servizio, che intervengono. I banditi
fuggono e i proprietari, due fratelli, avvisati dai loro dipendenti, ne
intercettano lauto, dando vita a un folle inseguimento per le vie
della citt. Al quale partecipano anche due lavoratori del market e
i due carabinieri (poi entrambi feriti). Il veicolo dei malviventi viene
speronato, mentre due banditi sarebbero fuggiti su unambulanza.

LA FUSIONE

Kraft pi Heinz:
nasce il quinto
big alimentare
Kraft ed Heinz uniscono le
forze e puntano a diventare
il 5 maggiore gruppo alimentare al mondo. La fusione tra
Kraft Foods, nota in Italia
soprattutto per la maionese e
le sottilette, e Heinz, lazienda
simbolo del ketchup, porter
alla nascita della Kraft Heinz
Company valutata oltre 70
miliardi di dollari e capace di

il ketchup Heinz e la maionese Kraft


generare ricavi per 28 miliardi.
Loperazione stata pilotata dal
fondo brasiliano 3G Capital che
due anni fa aveva acquisito Heinz
in partnership con Berkshire
Hathaway, la holding del magnate
americano Warren Buffett.

LO HA DECISO LAGENZIA DEL FARMACO

La pillola dei cinque giorni dopo


senza ricetta per le maggiorenni
Niente ricetta medica per la pillola dei cinque giorno dopo,
tranne che per le minorenni. Lo ha deciso la commissione tecnico
scientifica dellAifa (Agenzia italiana del farmaco) che ha approvato,
per lItalia, lattesa disposizione che si discosta solo parzialmente
dalle indicazioni dellAgenzia europea che aveva autorizzato tutte le
donne a comprare il farmaco senza prescrizione. Scompare anche
lobbligo di eseguire il test di gravidanza, fino ad ora obbligatorio. Il
farmaco non ha grandi problematiche ha spiegato il direttore
dellAifa Luca Pani ma sulluso ripetuto e incontrollato non ci sono
dati sufficienti per garantirne la sicurezza.

34

AltriMondi R

INCUBO TERRORISMO

Isis, sgominata
cellula a Torino
Tre arrestati

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

IL DELITTO DI PERUGIA OTTO ANNI DOPO


1

1Reclutavano jihadisti tra Albania


e Piemonte. Apologia online
per giovane dorigine marocchina

re manette pi una sorveglianza speciale,


prima volta in Italia in tema di terrorismo
islamico. Una cellula di aspiranti jihadisti
che operava tra il nostro Paese e i Balcani stata
smantellata ieri dalla polizia dopo una indagine
lunga: il gruppetto ambiva a reclutare aspiranti
combattenti per lIsis da spedire nelle terre del
Califfo. loperazione Balkan Connection e gli
arresti sono due albanesi, Alban e Elvis Elezi, zio
e nipote, e un italiano, un ventenne di origine marocchina. Questultimo sarebbe lautore del documento di propaganda dellIsis, un testo di 64 pagine interamente in italiano, che ha girato parecchio sul web. Lo Stato islamico, una realt che ti
vorrebbe comunicare
il titolo del manuale
scritto dal ragazzo, residente in provincia di
Torino definito attivissimo su Internet.
In aggiunta, perquisizioni sparse ad alcuni
simpatizzanti in
Lombardia, Piemonte
e Toscana.
Un foreign fighter italiano
VERSO LA SIRIA I
due albanesi bloccati avrebbero individuato un
altro giovanotto da spedire in Siria dopo la partenza di un foreign figher, Anas El Abboub, litalomarocchino residente nel Bresciano che ora spara
col nome Abu Rawaha litaliano. Il nuovo aspirante combattente sarebbe, invece, un giovanissimo italo-tunisino residente in provincia di Como,
ancora minorenne allepoca dei primi approcci on
line: inizialmente titubante, era stato pian piano
convinto a sottomettersi ad Al Baghdadi. Ora
senza documenti per lespatrio, sottoposto al regime di sorveglianza speciale introdotto dal nuovo
decreto antiterrorismo. Su Elvis, il pi giovane
degli albanesi arrestati, ha invece parlato il padre,
Idajet Elezi: Mio figlio un bravissimo ragazzo,
ci metto la mano sul fuoco. Ma se un terrorista lo
ammazzo e me ne vado, mi vergogno. Il ragazzo
vive con lui e con la madre Liliana in un piccolo
appartamento nel centro di Cir, nel Torinese:
Noi siamo musulmani ha aggiunto la moglie
, ma io chiedo aiuto alla Caritas, allItalia non
possiamo fare altro che dire grazie. Il capofamiglia ha aggiunto di non parlare pi da anni con
suo fratello Alban, arrestato a Tirana e con stretti
legami con la Siria: l da alcuni anni vive quasi
lintera famiglia di sua moglie.
cont
RIPRODUZIONE RISERVATA

SI OCCUPAVA DI PESCA SPORTIVA

Imprenditore marchigiano
muore a Capo Verde
Aveva una ferita in testa
Aveva lasciato la sua Recanati per Capo
Verde. Ma qui ha trovato la morte. Mirco
Pietanesi, 54 anni, stato trovato senza vita,
con una ferita alla testa, nellisola di San
Nicolao. La notizia ha destato sconcerto nel
comune marchigiano dove Pietanesi era molto
conosciuto per aver gestito in passato
unazienda per la lavorazione dellargento a Villa
Musone, poi chiusa
a causa della crisi.
Limprenditore
marchigiano aveva
cos scelto di
trasferirsi nellisola
capoverdiana
e di aprire un centro
di pesca sportiva,
sua grande passione.
Secondo le autorit
locali di recente
Mirco Pietanesi, 54 anni
luomo avrebbe avuto
problemi di salute. I suoi amici, si legge ancora
sui media locali, sarebbero rimasti sorpresi
dalla sua assenza ad un pranzo cui era stato
invitato e non rispondendo alle telefonate hanno
deciso di chiamare la polizia. Per ora gli
inquirenti non avrebbero trovato nessuna prova
di reato. Il corpo di Pietanesi, che era stato
trovato fuori dal letto e con il volto a terra,
verr sottoposto allautopsia per stabilire
le cause della morte.

1 Raffaele Sollecito, 31enne ingegnere informatico, ieri a Roma, allarrivo alla Corte di Cassazione,
assediato dai cronisti; 2 Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa a 21 anni a Perugia; 3 Amanda
Knox, 27 anni, vive a Seattle dove lavora come giornalista per il West Seattle Herald ANSA/EPA

Meredith, tocca alla Cassazione


Amanda e Raffaele colpevoli

1Il procuratore: Confermate le condanne, hanno ucciso la studentessa inglese

Le difese: Non ci sono prove sufficienti. La sentenza finale attesa per domani

Filippo Conticello
@filippocont

molto
preoccupata,
Amanda, ma aspetta con
fiducia dallAmerica. Raffaele non stanco di una giornata gomito a gomito con gli avvocati e tra flash insistenti: dice che
sar in aula in Cassazione anche
per la sentenza. Domani, giorno
in cui si chiude uno degli enigmi
pi intricati della cronaca nostrana: i giudici devono dire lultima
parola sui ricorsi delle difese di
Amanda Knox e Raffaele Sollecito, condannati lo scorso anno nel
processo di appello bis davanti alla Corte dappello di Firenze rispettivamente a 28 anni e 6 mesi
e a 25 anni di carcere per avere
ucciso Meredith Kercher. Ieri, durante ludienza nellaula della V
Sezione penale, in due ore di requisitoria il procuratore generale
Mario Pinelli ha chiesto di con-

fermare la doppia condanna con


una citazione dotta: Tutte le figure di questa storia sono inserite
in una ricostruzione perfetta, come in una foto di Cartier-Bresson
dove ogni particolare trova la sua
corrispondenza.
ULTIMA Meredith Kercher, la
studentessa inglese innamorata
del nostro Paese: finita con un
coltello piantato alla gola la sera
del primo novembre 2007, un
mese dopo larrivo a Perugia per
studiare storia del cinema. Da
quasi otto anni la giustizia italiana cerca di capire chi stato e
perch, ma lunico punto fermo
si chiama Rudy Guede, il solo
imputato a scegliere il rito abbreviato e che adesso sconta 16
anni per omicidio. Livoriano ha
ammesso la sua presenza nella
villetta del delitto e per laccusa
avrebbe ucciso assieme alla coinquilina Knox e a Sollecito, allora
fidanzato della ragazza di Seatt-

le. La coppia finita sulle montagne russe della giustizia italiana


condanna, poi assoluzione,
seguita da ulteriore condanna
e ieri il Pg Pinelli ha affermato la
tesi forte: Lidea che lincontro
con la Kercher potesse avere uno
sbocco violento testimoniato
dal passaggio che dalla casa del
Sollecito fu portato il coltello. I
difensori, fiduciosi nel ricorso
costruito dopo lappello bis, hanno invece ribadito che Guede
ha agito da solo e che non ci
sono prove per condannarli. In
ogni caso, si decide domani, nella aula Magna assediata da pubblico e giornalisti, ma senza le
vietatissime riprese video: come
ultimo difensore prender la parola Giulia Bongiorno, avvocato
di Sollecito. Poi la camera di consiglio e in giornata la decisione.
Lultima, sperano dallInghilterra i genitori di una ragazza
che amava lItalia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL VERDETTO DEL TRIBUNALE DI BERGAMO

Invest il fratello e il medico


che laiutava: 23 anni in cella
Lindiano che due anni fa uccise il fratello e la
dottoressa che lo stava soccorrendo per strada
stato condannato ieri in tribunale a Bergamo a 23
anni e 20 giorni di reclusione per duplice omicidio.
L8 settembre 2013, a Chiuduno, nel Bergamasco,
Vicky Vicky ha travolto finendo il fratello Baldev
Kumar, ma ha colpito anche la dottoressa Eleonora
Cantamessa (nella foto), passata da l e che gli era
accanto per soccorrerlo. Luomo era, infatti,
rimasto ferito a terra dopo una rissa
a cui avrebbero partecipato cinque
membri del clan indiano dei Ram, rivali
della famiglia Kumar (della quale fa
parte anche Vicky): loro sono stati
accusati di tentato omicidio. Per
lomicida il pm Fabio Pelosi aveva
chiesto 30 anni, ma nellultima
udienza luomo era stato assolto
dallaccusa di aver partecipato
alla rissa precedente.

LANALISI

LItalia la pi malata di corruzione


Percezione record: sfiora il 90%
1Lo studio Gallup:

siamo maglia nera


fra i 34 Paesi Ocse
Fiducia nel governo
poco sopra il 30%

a percezione della corruzione nelle istituzioni governative e locali in Italia


sfiora il 90%, al massimo tra i
34 Paesi dellOcse. Si legge tra
le cifre del documento Ocse
Cubbing corruption, che cita lo
studio Gallup, secondo il quale
lItalia seguita da Portogallo e
Grecia. La percezione pi bassa
in Svezia ed inferiore al
15%. Lindicatore si basa sui dati di tredici fonti diverse e sulle
valutazioni di esperti dei singoli
Stati espresse negli ultimi due
anni. E questi dati vanno letti in
una doppia ottica: secondo
lOcse, infatti, c una forte relazione tra la corruzione percepita e la fiducia nel governo.

Pi alta la corruzione percepita, pi bassa la fiducia nelle


istituzioni. In Italia la fiducia
nel governo di poco superiore
al 30%, pi alta solo di quella
che hanno i cittadini di Grecia,
Portogallo, Spagna, Slovenia e
Polonia, bench in queste nazioni la percezione sulla corruzione sia a livelli pi bassi. La
Svezia campione di pulizia
delle istituzioni almeno secondo il documento dellOcse
vanta una fiducia nel governo superiore al 55%. E ci sono
Paesi come la Svizzera dove la
fiducia nel governo pi alta,
con percentuali vicine all80%
(primo posto), nonostante la
corruzione percepita sia intorno al 25%.
TRUFFE Esiste una stretta connessione sottolinea il capogabinetto del Ministero dellEconomia e delle Finanze, Roberto Garofoli tra economia
e legalit o illegalit. La corruzione crea dei danni di sistema,
danni cio non scientificamente

misurabili, perch la corruzione per definizione un fenomeno sommerso, ma che influenzano landamento dellintera
economia. Secondo alcune tesi,
il Pil aumenta dove la corruzione meno percepita e viceversa. LOcse ricorda come il costo
delle truffe e della corruzione
negli investimenti pubblici non
sia solo economico ma anche
politico e istituzionale con seri
risvolti per la legittimazione
dellapparato dello Stato e la capacit delle istituzioni governative. Intanto il ddl anticorruzione arrivato a Palazzo Madama. E il presidente del Senato, Piero Grasso, avverte:
Troppi rinvii sulla corruzione,
che mette in pericolo la democrazia. Il voto finale previsto
mercoled. E c chi come Lucio
Barani (Gal) propone, in polemica contro linasprimento delle pene, la fucilazione dei colpevoli. Senza ucciderli. A suo
modo, una provocazione.
f.riz.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LO YEMEN NEL CAOS


PRESIDENTE IN FUGA
Lo Yemen sprofonda nella guerra civile.
giallo sulla fuga dal Paese del presidente
Hadi, ma intanto i ribelli sciiti e le forze alleate
hanno occupato laeroporto internazionale di
Aden (foto Afp) e anche una base militare, la
stessa abbandonata 48 ore prima dalle truppe del controterrorismo statunitense. Il
presidente, dato il precipitare della situazione,
ha chiesto con forza, in una lettera, unintervento dellOnu a sostegno del suo governo.

AltriMondi R

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Da YouTube
alle figurine
Adesso Favij
diventa adesivo
1Esce lalbum Panini sul re dei video-web

E in ottobre mi vedrete anche al cinema

re.... Cos, nelle bustine, si va


dalle foto dinfanzia alle facce
buffe di Favij e ci sono pure gli
omaggi dei fan, le figurine che
rimandano a video inediti e un
concorso per incontrare Lorenzo dal vivo. stata una mia
idea per ricordare il golden ticket di Willy Wonka, rivela lui.
Che, in carne e ossa, sembra
suo fratello maggiore, posato e
quasi timido: medita sul proprio ruolo (ho limitato le volgarit, ma spetta ai genitori
controllare cosa i figli vedono
online) e sulla gratuit (i
contenuti web amatoriali come
i miei devono restare gratis),
poi arrossisce vedendo quei video che gli garantiscono uno
stipendio mensile e la possibilit di aiutare i genitori.

DOPO VENTANNI

Ritorna il Karaoke
con lironia di Pintus
1Il comico presentatore

del programma di punta


della nuova gestione di Italia 1
il comico
triestino
Angelo
Pintus,
39 anni

CINEMA Chi allora il vero Favij? Internet diventa uno sfogo per il mio carattere: nella vita di ogni giorno non mi sento
mai veramente a mio agio ad
essere al centro dellattenzione
ma diventa facile se interpreto
un personaggio. Se n accorto anche il cinema, Lorenzo sta
girando con Federico Clapis,
altro youtuber, il film Game
Therapy, scy-fi in cui interpreto un nerd sfigato a scuola ma

I FAN ONLINE

1,6

Francesco Velluzzi

a vera novit il Karaoke.


Ventanni dopo. Prima
puntata luned 30 alle 20
su Italia 1. La Nuova Italia
Uno, lanciata ieri dal nuovo direttore Laura Casarotto, 45 anni, mamma di due
figli piccoli, ex direttore
marketing a Mediaset, la
prima donna a capo
di una rete generalista. Per rilanciare Italia 1,
scesa al 7% di
share, la Casarotto punta su quattro segmenti:
Realt, musica, spettacolo
e storie.

I fan di Favij su YouTube


sono oltre 1,6 milioni:
nellottobre scorso
Lorenzo caricava fino
a 5 video ogni settimana
Francesco Rizzo

a Mi manca Riva, tormentone di una generazione, tanto che ci hanno


fatto un film, a mi manca Favij, che non lerede di Rombo
di Tuono ma un 19enne torinese amatissimo su YouTube: 1,6
milioni di iscritti al suo canale,
in cui Lorenzo Ostuni (il vero
nome) mescola videogame,
cazzeggio, magate da generazione digitale. Tra i follower di
Favij, i pi hanno dai 13 ai 17
anni e alla Panini, che dal 1960
alimenta il rito delle figurine
dei calciatori, hanno drizzato
le antenne. Non la prima volta che a Modena guardano oltre il calcio, da Aerei e Missili
nel 1965 al telefilm Sandokan

nel 1976, sino a Frozen, album


dopo album c levoluzione del
Paese: Studiamo da sempre i
fenomeni di costume, spiega
Antonio Allegra, direttore del
mercato italiano e il 50% dei
giovani fra i 10 e i 13 anni che
vanno su YouTube seguono un
youtuber. Il pi popolare Favij, che (dice) a scuola prendeva 4 in informatica
ma viene visto da
1,7 milioni di fan
ogni giorno. E allora,
ecco lalbo delle figurine sul ragazzo con le
cuffie. un diario dei
miei ricordi racconta lui , raccoglie i momenti pi belli del mio
canale ma parla anche di
me, non senza scatti che
mi fanno un po vergogna-

Lorenzo
Ostuni, in arte
Favij, 19 anni,
con la
copertina
dellalbum
a lui dedicato.
Sotto, una
delle figurine

re dei videogiochi. E non autobiografico. Esce in ottobre.


Per allora la Panini avr gi fatto i conti sulloperazione Favij,
che appare rischiosa: le figurine di un mito fatto di pixel?
Sappiamo che c una grossa
fetta di giovanissimi che ha abbandonato la tv e viaggia online spiega Alessandro Folloni, product manager e puntiamo su di loro ricordando che
le figurine sono gi sopravvissute al Commodore, alla Playstation, a Internet. La loro
forza la socialit, il piacere
dello scambio: per gli adolescenti armati di cellulare
non c distinzione fra reale
e virtuale. E se non sanno
che significa celo, manca, vadano su Google.
RIPRODUZIONE RISERVATA

OROSCOPO LE PAGELLE di ANTONIO CAPITANI


21/4 - 20/5
TORO

21/5 - 21/6
GEMELLI

22/6 - 22/7
CANCRO

23/7 - 23/8
LEONE

24/8 - 22/9
VERGINE

7,5

7-

7+

6-

Viaggi, lavoro e p.r.


traggono vantaggio
dal vostro fiuto,
finissimo. Sclerate
pure un cicinn
meno del solito.
Anche during
the fornication.
Meno male.

Potete concludere,
quagliare,
guadagnare muy
cospicuamente.
Il pragmatismo,
poi, vaiuta, bench
il sudombelico non
mostri particolare
resistenza.

Voci complimentose
sul vostro conto si
spargono nellaere
e preludono a cose
grosse imminenti.
Il successo
vi premia lautally,
lormon
guerriero.

Lavorar da soli
vi fa approdare
a creazioni
ottimerrime.
Aleggia anche
un avanguardismo
suino, apprezzabile.
Ma non fate gli
sfigati, per favore.

Il lavoro offre input


interessanti, amici,
clienti e fan
vi supportano,
certi vostri eccessi
nocivi sattenuano
sensibilmente.
Fornicazione
very sapid.

Luna in modalit
sfigopendula: non
sbagliate tattica,
non sparate
parole dettate
dai glutei anzich
dal cervello.
Charme in crescita,
sudombelico uau.

23/9 - 22/10
BILANCIA

23/10 - 22/11
SCORPIONE

23/11 - 21/12
SAGITTARIO

22/12 - 20/1
CAPRICORNO

21/1 - 19/2
ACQUARIO

20/2 - 20/3
PESCI

7,5

7-

6,5

6-

C la Luna ideale,
oggi, per ottenere
soddisfazioni,
produrre, lavorare
con esiti ottimi.
E per svagarvi
non appena potete.
Spassosit
suine nellaere.

Siete pi pragmatici
ed efficienti
di sempre.
Specie in fatto
di cose di soldi e
nel lavoro. Lamore
recupera, il
sudombelico per
troppo introverso.

La Luna porta
ideone, ma anche
rivelazioni
che spiazzano.
E dovete sudare
sette camicie
e sette vestiti per la
fatica. Il brio suino
rinfranca, per.

La giusta misura
vi si conf.
Pi delleccesso,
che minerebbe
le vostre posizioni.
Il lavoro,
comunque, appaga,
la fornicazione
is a little sfighed.

Gioved with the


bott: levoluzione
del lavoro
e dellamore
incoraggia, voi
trovate soluzioni
geniali e siete al
centro di attenzioni
suine golose. Uau.

Non reagite in stile


pitbull, bens
con astuzia
e faccia di glutei:
otterrete di pi.
Pure nel lavoro.
Sudombelico
tiepido. E pure
un cicinn tignoso.




   




 
 

SI CANTA Le Iene restano il caposaldo,


ma il ritorno al karaoke (con R101),
che sa di vintage ,
piace. Al posto di

 





 




 

 
 

 



 


 


 

 

Fiorello, che lo lanci nel 92,


portandolo al 25% di share, c
il comico triestino dal cognome
sardo Angelo Pintus, lanciato da
Colorado, che ha scelto Treviso
come prima piazza: Con Fiorello (che un suo estimatore,
ndr) mi sono sentito, la formula
sostanzialmente quella di allora, anche se qualcosa cambieremo. I brani che la gente canter
sono italiani e melodici. Riportare le persone in piazza carino, bisogna sdrammatizzare. La
moda insegna che un capo degli
Anni 80 usato trentanni dopo
diventa di tendenza. Andremo
avanti fino a met maggio.
ANNA E LAURA La nuova Italia
1 che non pensa alla politica
(per ora) parla un linguaggio
nuovo e guarda pi fuori, per
dirla con le parole del direttore,
propone un programma realizzato dallo staff de Le Iene,
120, il titolo provvisorio, affidato a Nadia Toffa, un format
business Shark Tank, in onda da
maggio, tante conferme e nellinsolita veste di conduttrici,
Anna Tatangelo in About Love
scritto da Federico Moccia, e
Laura Torrisi, la ex di Pieraccioni, al fianco di Elenoire Casalegno e Daniele Bossari in Mistero
Adventure.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CANTANTE: VOGLIO LA NORMALIT

E FORSE UN CD INSIEME

One Direction spaccati


Malik lascia il gruppo

Mina fa 75 anni
Gli auguri
di Celentano

Per molte fan degli One Direction ieri stata


proprio una giornata nera: il cantante inglese
Zayn Malik ha annunciato volersene andare
dalla band dopo aver gi abbandonato il tour
asiatico. La mia esperienza con gli One
Direction stata pi di quanto avessi mai potuto
immaginare. Dopo cinque anni, per, sento che
arrivato il momento di lasciare il gruppo. Mi
scuso con i fan se ho deluso qualcuno, ma devo
fare quello che penso sia giusto, ha fatto
sapere attraverso un comunicato, aggiungendo
di voler essere un 22enne normale.
Rispettiamo le scelte di Zayn, hanno risposto
gli altri 4 componenti della band da 50 milioni di
copie vendute. Niall, Harry, Liam e Louis sono
pronti a registrare il loro quinto album.

CONSIGLI

21/3 - 20/4
ARIETE

35

LO SPORT IN TV
  

OSTETRICHE:
QUANDO NASCE...

PICCOLO AIUTO
PER DIVENTARE
UNA MAMMA
Il primo docureality dedicato
ai neonati e alle neomamme.
Ostetriche: quando nasce
una mamma, prima tv da
stasera ogni gioved su Real
Time (31 del digitale),
il racconto dellattivit quotidiana di tre ostetriche professioniste. A loro il compito
di affiancare le famiglie
nel delicato momento del
rientro a casa dallospedale,
con differenti filosofie ma un
unico obiettivo: aiutare a far
nascere una brava mamma!
DA VEDERE STASERA
SU REAL TIME ALLE 22.10

Cara Mina, Lo so, dopo i


ventanni, se c una cosa che
ci fa incazzare, quando tutti
si affannano a farci gli auguri
il giorno del nostro compleanno... Comunque Auguri
piccola! TU ed io siamo LE
migliori. Sono gli auguri di
Celentano a Mina, che ieri ha
fatto 75 anni, affidati al suo
blog, con cui lex Molleggiato
lascia pure presagire
una nuova collaborazione
tra i due, 17 anni dopo.

    
+   (+'" )
      &
    
+   (+'" )
       &
    
+   (+'" )
      &
      
+   (+'" )

     &
    
+   (+'" )
       &
    
+   (+'" )

     &
     
# 2%"
      &
  
 
  
 &



     

   
 
 ('" )


     0

 
 
    
 $!%!  "$ 

    0

 
    
 $!%!  "$ 


    0

   
     
(+'" )
 
    0
     

   

 
 
 1+%'$ %1+
  + +%%
       /



  
    
 $" ,1..%*
+ &

    0

   
 
%.% /* +%2 " +
     
 
%.% 0* +%2 " +
     
 
%.% * +%2 " +
     

 
%.% /* +%2 " +
     
 
%.% 0* +%2 " +
     

  
     
%+"
1 ## $ "
(+'" )

    0

  
   
%$$* +%+## %+.%
 $   $ (+'" )
 
   
   
%'' * +%+## " +%
 $   $
     
   &


    
1'+ &

     0

 
 
    
 
      0
 

   

36

GIOVED 26 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT