Sei sulla pagina 1di 44

www.gazzetta.

it domenica 20 ottobre 2013 1,30


ITALIA

REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO

anno LXIX LX X Numero n Anno 42

CONTE SCUOTE LA JUVE


A Firenze la gara della vita Montella: Vale anche per noi
CALAMAI, GRAZIANO PAGINE 89

LA PRIMA DI THOHIR

Il tecnico bianconero lancia Llorente. Vidal in panchina. Poi si sfoga: Non temo aggressioni, ma in Italia uno schifo: allo stadio come in guerra. Lallenatore viola: Al massimo sfott
3 Vincenzo Montella, 39 anni e Antonio Conte, 44 ANSA

Emergenza Inter Terzo stop per Campagnaro


Lera indonesiana comincia contro il Toro. Mazzarri ha gi fuori Milito e Alvarez. E Icardi ha autonomia limitata
BRAMARDO, TAIDELLI ALLE PAGINE 1213

LANTICIPO A SAN SIRO 10 SULLUDINESE: SEGNI DI RISVEGLIO DELLA SQUADRA DI ALLEGRI

CAPOLISTA UN GOL SUBITO

BIRSA
Vittoria convincente e scacciacrisi per i rossoneri. Va di nuovo in gol lo sloveno. Bene lesordiente portiere Gabriel. Ancora cori offensivi: rischio chiusura
ARCHETTI, BOCCI, DELLA VALLE, FROSIO, SCHIANCHI, VELLUZZI ALLE PAGINE 2356

MILAN A TUTTA

Roma, miglior difesa dEuropa Ahi Totti: salta Udinese e Chievo


3 Francesco Totti, 37 anni MANCINI CECCHINI, GARLANDO, PUGLIESE ALLE PAGINE 10 E 21

Serie A / 8 GIORNATA IbarboPinilla: il Catania cade Il Cagliari ritrova il SantElia


PARTITE Venerd ROMA NAPOLI 20 Ieri CAGLIARI CATANIA 21 MILAN UDINESE 10 Oggi (ore 15) ATALANTA LAZIO (12.30) FIORENTINA JUVENTUS GENOA CHIEVO LIVORNO SAMPDORIA SASSUOLO BOLOGNA VERONA PARMA TORINO INTER (20.45) CLASSIFICA ROMA* 24 JUVE 19 NAPOLI* 19 INTER 14 VERONA 13 FIORENTINA 12 LAZIO 11 MILAN* 11 UDINESE* 10 CAGLIARI* 10
* Una partita in pi

TORINO PARMA ATALANTA LIVORNO GENOA CATANIA* CHIEVO SAMPDORIA BOLOGNA SASSUOLO

9 9 9 8 5 5 4 3 3 2

l'Analisi

MERITAVA PI RISPETTO ANCHE DALLA CURVA


DI FRANCO ARTURI

SPAGNA ATLETICO SCONFITTO DALLESPANYOL

E il Milan di Birsa, al momento. Non di Kak e nemmeno di Balotelli. Non un delitto di lesa mae st. Basta riconoscersi, con un occhio alla classifi ca e un altro allavversario da marcare. Alla squa dra di Allegri non si possono chiedere sogni di glo ria ma si deve pretendere che sia competitiva con le squadre del proprio livello.
LARTICOLO A PAGINA 21

Il Real vince e rilancia Bale LOsasuna stoppa il Bara: 00


RICCI A PAGINA 19

FRANCIA PSG IN FUGA: SHOW DELLO SVEDESE

Ibra segna con lo scorpione E pure Cavani fa doppietta


GRANDESSO A PAGINA 19

PALLAVOLO LA PRIMA GIORNATA

BASKET DIRETTA SU RAISPORT 1, 20.30

IL ROMPI PALLONE
DI GENE GNOCCHI

Oggi scatta il campionato che riscopre il made in Italy


SALVINI A PAGINA 33

C il derby: MilanoVarese Moss spalla k.o. ma gioca


BARTEZZAGHI A PAGINA 32

SERIE B PESCARA PERDE IN CASA COL LATINA

La Pascale ha chiarito perch ha chiesto 10 milioni alla Bonev: Servivano a Silvio per pagare i fagiolini.

Il Lanciano passa a Crotone Avanzano Empoli e Cesena


ALLE PAGINE 222324

31 0 2 0> 9 771120 506000

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

SERIE A ANTICIPI 8a GIORNATA


MILAN UDINESE

1
(433)
59 Gabriel; 20 Abate, 17 Zapata, 26 Sil vestre, 21 Constant; 16 Poli, 18 Montoli vo, 4 Muntari (dal 41 s.t. 23 Nocerino); 14 Birsa (dal 23 s.t. 78 Niang), 9 Matri (dal 32 s.t. 22 Kak), 7 Robinho. PANCHINA 1 Amelia, 35 Coppola, 33 Ver gara, 81 Zaccardo, 24 Cristante, 28 Emanuelson, 8 Saponara. ALLENATORE Allegri. CAMBI DI SISTEMA nessuno. ESPULSI nessuno. AMMONITI Montolivo per gioco scorret to; Muntari e Robinho per comporta mento non regolamentare.

0
(3511)
30 Kelava; 75 Heurtaux, 5 Danilo, 4 Naldo; 8 Basta (dal 6 s.t. 9 Muriel), 66 Pinzi (dal 29 s.t. 94 Zielinski), 3 Allan, 21 Lazzari, 34 Ga briel Silva; 37 Pereyra (dal 44 s.t. 13 Rane gie); 10 Di Natale. PANCHINA 99 Benussi, 6 Bubnjic, 27 Wid mer, 7 Badu, 19 Douglas, 32 B.Fernandes, 52 Merkel, 70 Maicosuel, 17 Nico Lopez. ALLENATORE Guidolin. CAMBI DI SISTEMA dal 15 p.t. 4411, dal 6 s.t. 4312, dal 44 s.t. 433. ESPULSI nessuno. AMMONITI Pinzi per gioco scorretto; Allan e Pereyra per comportamento non regola mentare.

Il gran tiro di Valter Birsa, 27, che regala i tre punti al Milan con lUdinese. Lo sloveno aveva deciso, sempre con un sinistro dal limite, pure la gara con la Samp LAPRESSE

MARCATORE Birsa al 22 p.t. ARBITRO Guida di Torre Annunziata. NOTE Paganti 9.797, incasso di 278.063,80 euro; abbonati 23.391, quota di 540.233,42 euro. In fuorigioco 12. Angoli 310. Recuperi p.t. 1, s.t. 4.

POSSESSO PALLA MILAN 53% TIRI IN PORTA UDINESE 47%

TOTALE PASSAGGI MILAN 455 TIRI FUORI UDINESE 385

III
MILAN 3 MOMENTI CHIAVE

II IIIIIIII
UDINESE 2 MILAN 8

III
UDINESE 3

PRIMO TEMPO 10 17 Robinho fugge a sinistra: tiro fuori. 21 Ripartenza del Milan. Birsa steso con un fallo da rosso di Pinzi, il cross di Matri non trova compagni pronti. GOL! 22 Gran contropiede rossonero, dopo scambio con Robinho sinistro a girare di Birsa che finisce vicino allincrocio. 31 Sinistro potente di Gabriel Silva che sibi la a lato.

SECONDO TEMPO 19 Punizione di Di Natale, Gabriel tocca la palla che finisce sulla traversa. 28 Poli slalomeggia e tira sul primo palo. Ke lava devia in corner. 31 Contropiede RobinhoMatri, conclusio ne alta. 39 Kak fugge a destra, offre a Niang il rad doppio ma il tiro alto.

21 26 59 17 20 18 4 7 9 1614 10 37

8 66

75 5 4

3 21 34

30

BARICENTRO ALTO 54,6 metri

BARICENTRO MEDIO 53,4 metri

Bravo, bene, Birsa


Lo sloveno ancora in gol Il Milan batte lUdinese e cos allontana la crisi
Un bel tiro decide la gara, i rossoneri non centrano il raddoppio e tremano per la traversa di Di Natale. Si rivede Kak nel finale
PIERFRANCESCO ARCHETTI MILANO

spazi concessi. Vista la preca riet fisica e di risultati, sa rebbe gi molto.


Udinese diversa Guidolin

la Sfida
ROBINHO 29 ANNI MILAN ANTONIO DI NATALE 36 ANNI UDINESE

Per fortuna che San Siro stato riaperto, altrimenti le discriminazioni territoriali (ex sfott su origini e luoghi comuni, sentiti anche ieri) avrebbero impedito ai tifosi di rendersi conto dal vivo del la fioritura autunnale rosso nera: il successo con lUdine se il miglior risultato della settimana, dopo un passaggio in Normandia finito con un ri tiro anticipato, come per i te deschi nel 1944, e un test per duto contro la Primavera che non avrebbe avuto significato se la panchina dei ragazzi non profumasse di frescoIn zaghi, una fragranza che ha spesso eccitato i milanisti. Serviva un successo, in qual siasi maniera: allambiente per non deprimersi in vista del Barcellona, ai giocatori per riuscire a vedere le fami

glie e gli amici almeno per una sera. Ma forse San Siro, la cui disciplina stata control lata dal ministro della Giusti zia in persona, stato riaper to per permettere un caldo applauso a Kak, tornato in questo teatro dopo quattro anni e quattro mesi. Per il bra siliano, quasi venti minuti con i languori del passato.
I motivi La terza vittoria in otto giornate comunque un esito inconfutabile. Pochissi mi problemi dietro per la ter za peggior difesa del torneo e un sistema antico ma redditi zio per prevalere: il contro piede. Sembra spesso lUdine se la squadra di casa: racco glie 10 corner a 3, per cos lascia prato libero e il Milan si butta dentro come la pi sca fata delle provinciali. Birsa il migliore per la bella rete no nostante il calo della ripresa (e la sostituzione). Lo sloveno resta largo a destra, poi si ac

centra per le volate che deter minano il distacco. Sulla pri ma steso da Pinzi (sarebbe rosso, invece Guida decide male per il giallo). Sulla se conda il meno considerato del trio offensivo illustra tutta la sua raffinatezza con un sini stro che fa vibrare larena vuota. Ma il pi continuo Montolivo, la lieta novella il portiere ventunenne Gabriel, una parata ma vera sulla pu nizione di Di Natale spinta sulla traversa. Il campione del mondo under 20 nel 2011 so stituisce Abbiati, lultimo in fortunato, ed il secondo esordiente nella difesa del Mi lan. Laltro Silvestre, ai pri mi minuti insieme a Zapata. Coppia poco assortita (man cano Mexes, Bonera, De Sci glio) e con automatismi non ancora provati in test veri, pe r che mostra regolarit e de cisione. Altra buona notizia.
Milan molle davanti Detto

che Montolivo mette la coraz za ai suoi quanto lo squalifica to De Jong, e che Poli soprat tutto con le corse del secondo tempo e con alcuni slalom in area riesce a scucire il campo corto dellUdinese, le tristez ze riguardano lattacco, un ar cipelago ancora troppo lonta no. Aspettando Balotelli, El Shaarawy e Pazzini, restano Robinho e Matri, cui Allegri affianca prima Birsa, poi Niang (quanto sbaglia). Se la chiave della vittoria il con tropiede, i due attaccanti principali non riescono a te nere palla, a sbrecciare la compattezza di Danilo e soci. E pure nelle ripartenze en trambi mancano la porta (sol tanto tre tiri nello specchio). Balotelli, a meno di miracoli, mancher anche marted contro il Barcellona, forse al lora si vedr unaltra esibizio ne come questa, non bella ma importante, non da padroni ma da abili mangiatori degli

non ha evidenti problemi di consenso e pure di uomini (gli manca soltanto Domizzi) ma risolve i dubbi sulla siste mazione modificando in fret ta lusuale 3511; con Birsa largo, il tecnico reimposta due righe da quattro anzich il marchio dei successi degli ultimi anni. Lallenatore non un integralista tattico, abi tua i suoi allelasticit anche a lavoro in corso e di solito le modifiche hanno effetto, ma Gabriel Silva non riesce a im porsi sullo sloveno. Allan fa girare i suoi in mezzo, per ha sulla coscienza il pallone re galato al contropiede decisi vo dell10. Basta ha pi re spiro a destra perch coperto bene da Heurtaux e perch non ha affanni tra Constant e Muntari: due sue volate per non portano alloccasione e nella seconda parte viene cambiato. Di Natale, undici reti al Milan in carriera, non vede servizi decenti anche perch Pereyra, alle sue spalle, dovrebbe chiude re su Montolivo ma si ferma a quella fase. Nella ripresa scende a destra al posto di Basta, sostituito con Muriel se conda punta e Pinzi finto trequartista, fino alla ri voluzione finale con an che Ranegie e Zielinski. Solo la carezza di Tot fa pensare al gol, ma il Milan ha un ragazzo che sa parare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Tiri

1
Gol

2 0 1 10 1

0
Lanci positivi

5
Cross

2 3

Occasioni create (incl. assist)

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

D il personaggio
numeri& STATISTICHE
Dribbling positivi 19
19 SECONDO TEMPO Gabriel e la traversa fermano lUdinese Lunica grande occasione del pareggio lUdinese ce lha su punizione: Di Natale calcia verso lincrocio, Gabriel tocca quel tanto che basta per deviare sulla traversa AFP

VALTER BIRSA

5
Milan Udinese

Da sconosciuto a uomo decisivo vale due vittorie


Lo sloveno gioca trequartista a mezzo servizio: era snobbato, si rivela prezioso. E fa spogliatoio
FABIANA DELLA VALLE MILANO

Contrasti Vinti
Milan

53,1%

Udinese

46,9
Totale cross

14 21
Milan

Udinese

32 SECONDO TEMPO Il Meazza riabbraccia Kak Kak entra al posto di Matri: il suo nuovo debutto a San Siro, dove dal ritorno in rossonero non aveva mai giocato. Si era infortunato a Torino alla terza giornata LAPRESSE

Chiamatelo trequartista parttime, lui non soffende r. Ormai dici Birsa e dici gol, perch nelle ultime due par tite giocate a San Siro il Milan ha sempre vinto e il merito sempre stato il suo, dello slo veno arrivato dal Torino via Genoa nello scambio con An tonini. Birsa ieri ha deciso la partita con un sinistro da fuo ri nellangolino, un tocco di classe per confermare che non un brocco come pi di qualcuno aveva pensato al linizio. Birsa quando c si fa sentire e non ha nemmeno bi sogno di giocare 90 minuti.
Sempre sostituito Valter al Milan ha giocato cinque par tite, di cui quattro da titolare. In pratica ha gi superato il numero di presenze dallini zio nelle ultime due stagioni con il Torino e con il Genoa. Con il Toro ha totalizzato 16 gettoni in campionato e le 4 volte in cui partito dal pri mo minuto sempre stato so stituito. Non ha mai giocato 90 minuti, la stessa cosa che accaduta finora anche in ros sonero: 6 volte titolare, 5 in campionato e una in Cham pions League, e sempre sosti tuito. Stavolta, come era suc cesso contro la Sampdoria, uscito tra gli applausi di San Siro, uno stadio che gli porta bene, visto che qui ha gi se gnato due gol (tanti quanti unintera stagione con il To ro). Porta bene anche lim piego parttime, ieri inevita bile visto che lo sloveno ap pena rientrato da un infortu nio. Scherzi e ironia Birsa nato in Slovenia, quasi al confine

Lanci lunghi 65

il programma Marted rossoneri contro il Bara e Napoli a Marsiglia


Fra marted e gioved si chiude landata della fase a gruppi di Champions ed Eu ropa League. CHAMPIONS LEAGUE MARTEDI 22 OTTOBRE Gruppo F ArsenalBorussia Dortmund (20.45) MarsigliaNAPOLI (20.45) Gruppo H MILANBarcellona (20.45) CelticAjax (20.45) MERCOLEDI 23 OTTOBRE Gruppo B Real MadridJUVENTUS (20.45) GalatasarayCopenaghen (20.45) EUROPA LEAGUE GIOVEDI 24 OTTOBRE ApollonLAZIO (19) FIORENTINAPandurii (21.05)

la Moviola
DI ALEX FROSIO

47

Pinzi violento su Birsa: giallo, ma meritava il rosso


C una sola macchia nella partita dellarbitro Guida. Al 20 del primo tempo Birsa parte in contropiede, Pinzi da dietro entra in tackle con il piede a martello sul ginocchio dello sloveno: Guida fa proseguire per il vantaggio, poi a fine azione va ad ammonire il centrocampista dellUdinese. Troppo buono, Guida: lintervento, violento, meritava il rosso. Anche perch a inizio stagione il presidente dell'Aia Nicchi aveva invitato i fischietti a non avere timore di mostrare il rosso diretto a chi entra in modo violento (Dobbiamo tutelare chi gioca al calcio). Poco dopo, peraltro, Montolivo si becca unammonizione per una gamba un po alta proprio su Pinzi (non certo grave...) ma anche vero che paga il richiamo ricevuto all8 per un intervento dritto sulle gambe di Pereyra sulla fascia per il quale Guida lo aveva soltanto richiamato. Nella ripresa, larbitro bravo a tenere sotto controllo un paio di scintille (Muntari e Pereyra, Robinho e Allan) ammonendo a coppie. Nel finale Silvestre va in contrasto aereo con Ranegie al limite dellarea, non c fallo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

con lItalia. Il gol c lha sem pre avuto nel sangue, come dimostrano le statistiche, ma con gli anni ha un po perso labitudine. Nella sua secon da stagione al Gorica (2005 2006) aveva segnato 19 reti; in Francia, nellAuxerre (20102011), fece 5 gol. Que stanno il suo arrivo in rosso nero, inizialmente salutato con tanta ironia dai tifosi, coi suoi 2 gol ha gi portato 4 punti sugli 11 conquistati. Una bella rivincita per uno che era stato accolto dallo scetticismo generale. Birsa chi?, era una delle battute pi frequenti. Valter deve averci riso su, visto che liro nia una delle sue principali virt. A Torino si divertiva con i ragazzi dellufficio stampa a commentare le no tizie pi curiose che uscivano sui giornali, regalan do le sue pillole di saggezza. E un ra gazzo tranquillo e modesto, che ama fare scherzi e non sarrab bia quando li subisce.
Trequartista meglio Uno che fa spogliatoio, che par la tante lingue e come molti suoi colleghi ha la passione per le auto (a Torino aveva una Bentley). Con Ventura faceva lesterno nel 424, ma il suo ruolo preferito il trequartista. A Milano, complice anche linfortunio di Kak, ha trovato la sua collocazione ideale. E in Slo venia fanno tutti il tifo per lui: dopo il gol alla Sampdo ria lufficio stampa rossonero stato subissato di richieste dintervista dai giornalisti del suo paese. Chiss che cosa succeder adesso...
RIPRODUZIONE RISERVATA

Valter Birsa, 27 anni, sloveno, prima stagione al Milan. Ieri ha segnato il 2 gol in maglia rossonera (laltro con la Sampdoria)
LAPRESSE

Milan Udinese

Recuperi Palla

67 61
Milan

Udinese

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

SERIE A ANTICIPI 8a GIORNATA


le Pagelle
DI ALESSANDRA BOCCI

MILAN

6,5

7 h Birsa il migliore
Loggetto misterioso non lo pi. Buona personalit e molta corsa, ma non corsa insensata. Cala alla distanza, ma era al rientro ed comprensibile.

UDINESE
6,5
Gabriel
Lineare ma vivace. Convincente su Di Natale e sulla punizione di Tot, bravo sui calci dangolo, situazioni complicate per il Milan.
PARATE 2 RINVII 5 PRESE ALTE 5

BENE GABRIEL POLI, GARA DI PERSONALIT


Riscopre la mentalit operaia che serve nelle difficolt. Vittoria che ossigena lambiente, non la classifica.

Abate
Nel finale un recupero che decisivo. Non preciso nei cross, ma cerca di spingere e in difesa non sbaglia. Una trama senza smagliature.
CONTRASTI OK 5/9 LANCI 3 PASSAGGI OK 46/61

5,5

6 h Heurtaux il migliore
Annulla Robinho, che per lunghi tratti si assenta dalla partita a prescindere. Ma sempre bravo a tenere sottocchio i guizzi del giocatore pi tecnico del Milan

PINZI NON VA E LAZZARI ANNASPA


Una partita un po timida, diversa da quella di un anno fa e persa a S. Siro solo a causa di un contestatissimo rigore.

Kelava
Bravo a chiudere quando qualche milanista si avvicinava, ma gli avversari hanno tirato in porta poco e spesso fuori dallo specchio
PARATE 2 RINVII 11 PRESE ALTE 1

Danilo
Ordinato, sereno, per nulla impensierito dallapprossimar si alla porta di Matri, che si limita al lavoro sporco, senza spingersi molto oltre
CONTRASTI OK 4/10 LANCI 7 PASSAGGI OK 34/49

TIRI 2 PASSAGGI OK 18/26 RECUPERI 4

CONTRASTI OK 7/11 LANCI 2 PASSAGGI OK 27/34

Zapata
Serata serena, nonostante laffaticamento muscolare. apparso pi attento del solito, come responsabilizzat o dallassenza di Mexes.
CONTRASTI OK 5/6 LANCI 2 PASSAGGI OK 32/38

Silvestre
Rientro positivo. Recita il ruolo da comprimario senza incertezze. Sar utile per alternarsi ai centrali che fin qui avevano giocato.
CONTRASTI OK 7/11 LANCI 5 PASSAGGI OK 20/31

Constant
Un paio di occasioni semi buone per Matri. Ha la fisicit che serve e qualche volta cerca il colpo a effetto. Limportante che non si perda nel cercarlo.
CONTRASTI OK 5/11 LANCI 3 PASSAGGI OK 32/42

6,5
Poli
Gara in crescendo. Ha personalit e morde ogni palla come fosse lultima. Due o tre slalom finali entusiasmano S. Siro anche se finiscono in nulla
TIRI 2 PASSAGGI OK 36/46 RECUPERI 4

Montolivo
Fa il De Jong con abnegazione, ma resta Montolivo. Tranquillizza i compagni, non perde il filo della situazione e stoppa ogni pallone scappato.
TIRI 0 PASSAGGI OK 54/69 RECUPERI 7

Muntari
Uno come lui in questo periodo fa sempre comodo, ma appare poco lucido. Una disattenzione nel finale potrebbe costare il pareggio.
TIRI 0 PASSAGGI OK 21/36 RECUPERI 2

Naldo
Come gli altri difensori, fa il suo lavoro senza affaticarsi troppo. Il tiro di Birsa uninvenzione, un lampo, e opporsi sarebbe stato difficile.
CONTRASTI OK 5/14 LANCI 2 PASSAGGI OK 21/26

Basta
Dei mediani di Guidolin quello che sbaglia meno. Gli avversari hanno ritrovato un minimo di ordine e comandano sempre il gioco.
TIRI 0 PASSAGGI OK 14/21 RECUPERI 4

Pinzi
Inefficace e poco combattivo, meriterebbe di essere trattato con pi severit dallarbitro. Con i compagni affolla il centrocampo senza costruire
TIRI 0 PASSAGGI OK 17/27 RECUPERI 4

Allan
Gioca meglio degli altri, ma ha sulla coscienza la fuga di Birsa che produce il vantaggio del Milan. E lunica pecca della partita, ma importante
TIRI 0 PASSAGGI OK 45/56 RECUPERI 8

5,5

Lazzari
Sballottato dai centrocampisti avversari, che non sono dei funamboli, ma hanno pi corsa rispetto alle ultime volte e lo mettono in difficolt
TIRI 1 PASSAGGI OK 34/52 RECUPERI 9

Gabriel Silva
Fa il difensore aggiunto e non lo fa molto bene. Fatica con Birsa, e poi anche con Poli, che con il passare dei minuti mette il naso in zona dattacco
TIRI 1 PASSAGGI OK 24/30 RECUPERI 4

6,5 5
Matri
Tanto lavoro oscuro, ma anche lincapacit di inquadrare la porta. Forse non gli era ancora capitata unastinenza cos lunga.
TIRI 1 DRIBBLING OK 2/3 SPONDE 3

5,5

Robinho
Giocatore di qualit superiore, per le gambe non girano pi. troppo leggero, a tratti evanescente. Si risveglia quando entra Kak.
TIRI 1 DRIBBLING OK 2/4 SPONDE 2

Niang
Cerca di duettare con Kak quando entra, e con Robinho. sempre impreciso, ma a un ragazzo come lui bisogna dare tempo.
TIRI 4 DRIBBLING OK 3/4 SPONDE 0

Kak
Un quarto dora per Matri. lontano dalla forma migliore e non tempo di fare paragoni col passato. Per con lui i compagni sono pi sicuri.
TIRI 0 DRIBBLING OK 3/3 SPONDE 3

s.v.

l'allenatore Allegri
Rimette insieme i cocci di un Milan rottissimo e criticatissimo. Se gli riesce con Birsa quello che in passato gli riuscito con Boateng e Nocerino, pu essere ottimista.

5,5 5,5
Pereyra
Scelto per muoversi e creare alle spalle di Di Natale, totalmente inefficace. Le poche cose che Tot fa, le fa per conto suo
TIRI 0 PASSAGGI OK 31/37 RECUPERI 8

Nocerino
Chiude al posto di Muntari, non molto lucido. Entra in campo per evitare sorprese finali.

Di Natale
Cerca l11o gol contro il Milan e non lo trova. Tira in porta a inizio ripresa, ma un tiro molle. Poi su punizione, esalta Gabriel: la cosa migliore della sua serata
TIRI 2 DRIBBLING OK 1/2 SPONDE 0

Muriel
Non la sua serata. Non riesce a trovare lo spunto giusto, e si fa stoppare da Abate quando il Milan gli regala un pallone buono.
TIRI 0 DRIBBLING OK 1/2 SPONDE 3

s.v.

Zielinski
Entra proprio nel momento in cui il Milan cerca in tutti i modi il raddoppio che lo metterebbe al sicuro dalle sorprese.
TIRI 0 PASSAGGI OK 7/12 RECUPERI 2

s.v.

l'allenatore Guidolin
Ha tentato di rovesciare la partita con i cambi, senza riuscirci, anche perch Muriel stanco e fuori fase non lha aiutato. La sua Udinese in trasferta non inverte la tendenza.

Ranegie
Pochi minuti al posto di Pereyra.

TIRI 0 PASSAGGI OK 3/4 RECUPERI 3

TIRI 0 DRIBBLING OK 0/0 SPONDE 0

GLI ARBITRI GUIDA 6 Lascia correre moltissimo, non fischia quasi mai ma qualche volta invece avrebbe dovuto essere pi severo, per esempio con Pinzi per il fallo su Birsa. Barbirati 6, Liberti 6; Massa 6, Nasca 6

Gazzetta.it
Gazza

T vf

Taccuino
SERIE A CALCIO A 5

Tris Asti, pari Lazio


(g.l.g.) La 3 giornata: Asti Rieti 3 1; Lazio Kaos 1 1; Napoli Ac qua&Sapone 2 1. Oggi: Pescara Martina (18.30), Luparense Marca (20). Classifica: Asti 7; Napoli, Lupa rense 6; Acqua&S. 4; Rieti, Martina 3; Kaos, Lazio, Pescara 2; Marca 0.

SERIE A DONNE

Ok Brescia e Torres Oggi Tavagnacco


(f.sal.) La 4 giornata: Inter Pordenone 2 2; Napoli Mozzanica 0 1; Res Roma Firenze 1 0; Riviera di Romagna Valpolicella 1 0; Scalese Perugia 2 3; Torres Chiasiellis 4 0; Verona Brescia 1 4. Oggi: Tavagnac co Como (16). Classifica: Torres 12, Brescia, Tavagnacco 9; Res Roma 8; Pordenone, Verona 7; Mozzanica, Riv. Romagna 6; Perugia, Scalese, Valpolicella 4; Inter, Napoli 3; Chia siellis, Como 2; Firenze 0.

Constant contro Zielinski ANSA

IL GRAN GOL DI BIRSA E ANCHE I NUMERI DI IBARBO E PINILLA


Per chi se l perso o ha voglia di rivederlo, ecco il gran sinistro di Birsa che ha portato il Milan alla vittoria. Poi i gol e le azioni pi belle anche di CagliariCatania, con Ibarbo e Pinilla che hanno risposto a Bergessio.

EUROPEO UNDER 17 DONNE

Qualificazioni: c DanimarcaItalia
(f.sal.) Dopo una vittoria e un k.o., oggi lItalia sfida la Danimarca nelle qualificazioni (ore 17). Il girone: Portogallo 4, Italia e Rep. Ceca 3, Da nimarca 0. Si qualifica la prima.

Ornella, Francesco e Furio comunicano agli amici la scomparsa di I funerali si terranno presso la chiesa di Santa Paola Romana, via Duccio Galimberti 9, luned 21 ottobre alle ore 11. - Roma, 19 ottobre 2013. Il Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio Giancarlo Abete, i Vice Presidenti e il Con siglio Federale della F.I.G.C. partecipano con commozione al dolore della famiglia Valitutti per la scomparsa di Presidente della Fondazione Museo del Calcio, Dirigente Benemerito della F.I.G.C. - Roma, 19 ottobre 2013. Giancarlo Abete vicino con grande affetto a Ornella, Francesco e Furio nel ricordo del caris simo amico - Roma, 19 ottobre 2013.

AUSTRALIA

Mario

Sydney k.o. per 40, Del Piero out dopo 30


Un brutto weekend per Ales sandro Del Piero: nella seconda gior nata di A League il Sydney ha perso 4 0 a Brisbane, e lui stato costretto a uscire dopo 30 (con i suoi sullo 0 0) a causa di un brutto colpo al ginoc chio. In attesa di ulteriori esami clinici per capire lentit dellinfortunio, il tec nico Farina ha ammesso che Del Piero in forte dubbio per il derby contro il Western Sidney di sabato prossimo.

Mario Valitutti

Mario

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

SERIE A ANTICIPI 8a GIORNATA


La protesta
Nel primo tempo, come annunciato nel comunicato di settimana scorsa, si sono levati dalla Curva Sud cori contro Napoli, vecchi di trentanni ma resi attuali dalle norme sulla discriminazione territoriale. Ora la Sud rischia la chiusura: il Milan infatti era sotto sospensione (lo stadio era inizialmente chiuso contro lUdinese) per analoghi cori. E stato poi esposto uno

Dalla Sud il solito coro contro Napoli: rischio chiusura


striscione calcio spezzatino, caro biglietti, tessera del tifoso, trafile in banca, stadi fatiscenti, biglietti nominali, limitazioni regionali, tornelli, sfott censurati, tamburi e megafoni vietati: eh gi, gli stadi sono vuoti per colpa degli ultras?. Galliani: Spero che non si torni alla chiusura della curva. Noi la segmenteremo: i cori arrivano sempre dallo stesso settore.

Galliani: Comincia la lunga marcia Balo stato punito


La.d.: Mario e Mexes hanno avuto una multa salata Allegri: Giusta la vittoria. Kak: Che emozione
FABIANA DELLA VALLE FRANCESCO VELLUZZI MILANO

4
I NUMERI
Le vittorie casalinghe consecutive per 10 del Milan. Prima dellUdinese aveva battuto con il medesimo risultato la Sampdoria sempre con un gol di Birsa.

MAL DI TRASFERTA UDINESE SEMPRE K.O. FUORI CASA

Guidolin non ci sta: Meritavamo il pari, stiamo migliorando


Il tecnico spegne il caso Muriel: In panchina? tornato tardi dalla Colombia
FRANCESCO VELLUZZI MILANO

Max Allegri, 46 anni, alla 4a stagione al Milan ANSA

Massimiliano Allegri guarda la classifica e tira un so spiro di sollievo. Il primo posto ancora lontanissimo ma le al tre, Fiorentina e Inter soprat tutto (che per hanno una partita in meno) in fondo so no l e anche il terzo posto, grazie alla vittoria della Ro ma sul Napoli, non sembra pi una chimera. Da oggi co mincia la nostra lunga marcia lannuncio di un sorridente Adriano Galliani a fine partita , il terzo posto a otto punti, nel le prossime trenta partite dob biamo recuperare.
Spirito giusto Il peggio pas sato, deve aver pensato Allegri, anche se i presagi erano tuttal tro che positivi: ieri mattina si era fermato anche Abbiati per un problema al polpaccio (un po il tecnico se lera tirata di cendo in conferenza che non avevano ancora avuto infortuni di quel tipo...), in pi Zapata

stato in dubbio fino allultimo per un fastidio alla coscia sini stra. Invece la difesa non ha pre so gol e gli esordienti (Silvestre e Gabriel) hanno fatto bene. So prattutto il portiere brasiliano, giocatore numero 900 della sto ria del Milan, che ha conquista to i tifosi con lintervento sulla punizione Di Natale. La squa dra ha fatto una buona partita per 90 minuti ha detto il tecni co , lUdinese ha sbagliato trop po, ma la vittoria meritata. Kak entrato bene cos come Niang, che ha fatto pi tiri og gi che in un anno e mezzo. In porta ho scelto Gabriel perch ho grande fiducia in lui e pu diventare un portiere impor tante per il Milan. In Cham pions non giocher perch non in lista e quando labbiamo fatta era infortunato, cos ho preferito tenere fuori Amelia, che dovr giocare col Bara, per evitare che si facesse male. Dob biamo tenere questo spirito.
I muscoli non centrano Gal liani aveva detto gi prima della partita che la panchina di Alle

gri assolutamente solida, fi guriamoci adesso. Lobiettivo ora uscire bene dalla sfida con il Barcellona, anche senza Balo telli. E un anno cos, partito con un sacco di infortuni, ha detto Galliani, che per ci tiene a precisare: Sono pochissimi quelli muscolari. Solo Balotelli ha avuto un infortunio muscola re, a parte Abbiati che si fatto male al polpaccio. In realt so no 11 dallinizio della stagione. Poi sempre su Balotelli: E stato punito ma non abbiamo mai fat to pubblicit. Ha avuto una mul ta molto salata, cos com stato punito Mexes. La linea durissi ma ma sono fatti interni. Linfor tunio in Nazionale di Mario? Ho totale fiducia nel professor Ca stellacci, se lhanno fatto gioca re evidentemente erano convin ti. Cos Kak: Rientrare a San Siro? Unemozione difficile da spiegare. Tutta la giornata sta ta particolare, tutto il giorno ho pensato al momento in cui sarei entrato, ai tifosi, allaccoglien za: unemozione che porter sempre con me.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le gare consecutive nelle quali il Milan segna almeno un gol. Lultimo stop (00) risale al match interno contro la Roma del 12 maggio scorso.

A febbraio, nel campio nato scorso, aveva fatto male: rigore di Balotelli al 94 per un fallo dubbio di Heurtaux su El Shaarawy. Stavolta d fastidio perch lUdinese poteva abbat tere un Milan devastato dagli infortuni e, invece, ha fatto ben poco per prendere il primo punto in trasferta.
A secco Il bilancio comincia a impressionare: quattro scon fitte su quattro trasferte di campionato. Solo in Europa League, dalla quale, peraltro si congedata quando ancora si andava al mare, lUdinese ha vinto a Zenica e pareggiato a Liberec, dove, per, bisognava trionfare con tre gol di scarto. Che succede? E la difesa rivo luzionata e senza Domizzi che preoccupa? No, la difesa ieri ha retto eccome, lattacco che non punge. Due soli gol in tra sferta: Muriel con la Lazio, Maicosuel col Chievo. Non

Le sconfitte esterne consecutive in campionato per lUdinese. Prima del Milan, aveva perso contro Lazio, Chievo e Atalanta.

lho schierato dallinizio perch tornato tardi dalla Colombia. Ma Di Natale troppo solo non pu restare, ha chiarito subito Guidolin evitando le inevitabili discussioni sul suo utilizzo (ti tolare solo con Parma, Bologna e Chievo). Ma il titolare vero, Tot Di Natale, in netto ritar do, anche in una classifica can nonieri che, orfana di Cavani e con Balotelli a mezzo servizio, potrebbe forse dominare (lunico vero pericolo, va detto, lha creato lui con una punizio ne magistrale). Il bilancio tota le, 9 gol in 8 partite, da squa dra di mezza classifica quale in questo momento lUdinese. Eccellente in casa (3 vittorie e un pareggio), disastrosa fuori. Eppure Francesco Guidolin non sembra prendersela pi di tanto: Se avessimo pareggiato non avremmo rubato nulla, il Milan sempre il Milan anche con tante assenze. Dal punto di vista del coraggio, della deter minazione e del proporsi ho vi sto dei miglioramenti. Abbia mo cambiato tre sistemi duran te la gara, dobbiamo migliora re nella circolazione della palla ed essere pi precisi negli ulti mi 30 metri. Andrea Lazzari la pensa un po diversamente: Purtroppo siamo riusciti a im pensierire poco il Milan, abbia mo concesso loro le ripartenze e cos ci hanno fatto gol.
RIPRODUZIONE RISERVATA

lAnalisi

Milan, lanci lunghi (65) e pedalare Montolivo alla De Rossi: 17 contrasti


RADDOPPIO SULLE FASCE
Passaggio Movimento ABATE HEURTAUX BASTA ROBINHO DANILO MATRI G. SILVA BIRSA MONTOLIVO ABATE
GDS

ANDREA SCHIANCHI

Palla lunga e pedalare. Senza riflettere troppo e senza porsi problemi se lo spettacolo unaltra cosa. Pazienza, adesso c bisogno di portare punti in cassaforte, non tempo di rica mi e ghirigori: il Milan sceglie la strada della concretezza e abbandona, consapevolmente e anche per evidenti limiti, quella dellestetica. Non delitto, non c da scandalizzarsi e, proba bilmente, ci si dovr abituare: la squadra di Alle gri non ha valori tecnici eccelsi, a maggior ragio ne quando non c Balotelli, non ha i trequartisti e i registi di una volta, non ha i terzini che corro no e crossano con precisione, e allora molto meglio infilarsi la tuta blu e giocare da operai.
Zero fronzoli Un dato, pi degli altri, racconta latteggiamento dei rossoneri contro lUdinese: 65 lanci lunghi effettuati e 185 verticalizzazio ni. Poche manovre alla mano, perch spesso risultano rischiose (se gli avversari intercettano il passaggio filano dritti in porta...), poco tiqui taca (ammesso che il Milan, prima, ne facesse tanto...), e pochi fronzoli. Montolivo, per fare un esempio, si cala nella parte e nel ruolo di De Jong e lo interpreta con grinta, determinazione e personalit: qualche errore lo commette, ci mancherebbe altro, tuttavia fa il muro davanti

NALDO

Prestazione molto atletica e poco tecnica. E a volte manca la precisione

alla difesa, sembra di vedere il De Rossi antiNa poli. Per il capitano 7 palloni recuperati, 5 anti cipi, 17 contrasti effettuati. Gara di sostanza, quella che serviva in questo momento. E poi, sic come del centrocampo milanista il pi dotato tecnicamente, ecco gli 11 lanci positivi, quasi sempre in verticale. Montolivo in versione ope raia utile alla causa, riesce a tenere corti i re parti (la lunghezza media della squadra 27,6 metri) e a dare equilibrio. Ai suoi lati si spolmo nano Poli e Muntari che, se il caso, strappa no in avanti e sinseriscono per ricevere le sponde degli attaccanti, altrimenti contengono, raddoppiano, chiudono gli spazi, pressano. Al legri ottiene la prova di efficacia che chiedeva. E ci mette anche qualcosa di suo, lallenatore, per ch allinizio della partita invece di ordinare a Birsa di posizionarsi da trequartista, al centro, gli suggerisce di agire largo a destra: in questo modo gli attaccanti del Milan si presentano sem pre allunocontrouno con i difensori dellUdi nese. Robinho contro Heurtaux, Matri contro Danilo e Birsa contro Naldo: ovvio che i friulani non possano sostenere per tanto tempo un simi le sforzo, cos finisce che a turno Gabriel Silva e Basta debbano indietreggiare. Guidolin, a met del primo tempo, cambia assetto e passa alla di fesa a quattro: nella sfida scacchistica Allegri vince. Anche perch Birsa, luomo in pi, si di mostra tale quando c bisogno di sgommare e

4
67

I NUMERI

i palloni recuperati dal Milan contro lUdinese.

andarsene in contropiede. Lo sloveno, a parte lo stupendo gol (un sinistro al volo indirizzato al lincrocio dei pali), il trampolino che consente al Milan di ripartire dopo aver riconquistato il pallone nella zona calda. Due tiri e un gol per Birsa. E ancora: 26 passaggi (18 giusti, 8 sba gliati), 3 cross, 3 sponde, 7 duelli (3 vinti e 4 persi) a testimoniare che il ragazzo non si tira indietro e, quando c da rimboccarsi le mani che, risponde presente. Ovvio che, alla lunga, non riesca a tenere il ritmo altissimo del primo tempo: la benzina nel serbatoio cala a met ri presa e Allegri lo richiama in panchina.
Tanti recuperi Quando si punta pi sullaspetto atletico che su quello tecnico logico che venga penalizzata la precisione. Il Milan ha una per centuale di passaggi utili piuttosto bassa: 73,4. E lUdinese non che faccia meglio: arriva al 74 per cento. Il problema che entrambe le squa dre, che non attraversano il loro momento mi gliore, non vogliono rischiare, spesso buttano il pallone in avanti a caso e, logicamente, sono im precise. Il Milan, ad esempio, si dedica pi al re cupero della sfera che alla costruzione della ma novra: lo dicono i 67 palloni rubati agli avversa ri. E poi, in velocit, si cerca di sorprendere la retroguardia nemica. Non una tattica esaltan te e spettacolare, daccordo, per redditizia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

i lanci lunghi dei rossoneri. Montolivo il recordman con 11.

65

la percentuale di passaggi utili dei giocatori di Allegri.

73,4

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

20 anni di record personali

la nuova Gel-KaYano 20

La scarpa che da ventanni migliora le performance degli atleti. La nuova leggerissima intersuola FluidRide offre unammortizzazione ed unelasticit superiore, permettendoti passo dopo passo di raggiungere i tuoi nuovi obiettivi.

#better Your best

scopri di pi sulla Gel-KaYano 20 su asics.it

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

SERIE A

FiorentinaJuventus
Allarme sicurezza? Uno sfott non fa male
Montella: Qui c solo gente civile. La differenza tra me e Antonio sono i trofei vinti
LUCA CALAMAI FIRENZE

Non temo aggressioni Ma lItalia uno schifo


Conte: Non possibile che il nostro calcio sia guerra Deve ricucire il 5 dalla Roma
DAL NOSTRO INVIATO

Lei in panchina sembra un lord inglese, Conte urla an che sulle rimesse laterali.

Il primo pensiero per il Franchi senza barriere. Il ti foso viola ha dimostrato con tinuamente grandissima ci vilt. Poi, ci pu essere lo sfot t. A volte stato rivolto an che al sottoscritto. Battute che mi hanno fatto sorride re. Vincenzo Montella volta subito pagina.
Per Conte questa la gara della vita.

La vera diversit che lui ha vinto e io no. Magari per vincere bisogna urlare.
Sta pensando a qualche mossa tattica antiPirlo?

MIRKO GRAZIANO VINOVO (TORINO)

La Juve gioca sempre lo stesso calcio ma lo gioca ai massimi livelli. Eventuali contromosse sono gi previ ste dai bianconeri.
Dopo la vittoria della Roma la squadra di Conte ora ha bi sogno di tre punti.

importante per noi, per la propriet, per Firenze. Sta volta anche importantissi ma per la classifica.
Vidal non dovrebbe gioca re.

No, non cambia niente. Il campionato appena inizia to.


Ilicic e Rebic possono re cuperare?

Vincenzo Montella, 39 anni, allena la Fiorentina dal 2012 ANSA

per la parentesi con la Na zionale ha fatto bene a Ros si.


In questo momento del campionato vengono pre miate le squadre che puntano sul contropiede.

Perch vedere

Non posso sapere chi gio ca tra i miei avversari. Vidal uno bravo e sarebbe meglio restasse fuori.
Tevez stato subito prota gonista nel calcio italiano.

No. Ilicic non si allenato e Rebic non ha mai lavorato in gruppo. Lui ha preferito giocare con la sua naziona le.
Come si batte questa Ju ventus?

FIORENTINAJUVENTUS
Bianconeri in cerca di punti per tenersi al passo della Roma. Ma a Firenze questa la partita dellanno, e la squadra avverte lattesa.
Artemio Franchi, ore 15

Non sono sorpreso. Ha un grandissimo temperamento e grandi capacit fisiche. Ha dato un qualcosa in pi alla vecchia Juve.
Conte preoccupato per le assenze in attacco di Vucinic e Quagliarella.

Provando a vincere ogni duello. Bisogna avere voglia di farlo. Petto in fuori.
Come sta Pizarro?

Lobiettivo della Fiorenti na provare a offrire un cal cio divertente. Magari non la strada per vincere gli scu detti ma noi non dobbiamo tradire il nostro progetto.
La Juve micidiale nelle partite preChampions, la sua Fiorentina non ha mai se gnato contro la Juve e la Fio rentina non vince contro i bianconeri da 15 anni.

Si deve accontentare di Tevez, Giovinco e Llorente. Non mi sembra che siano messi cos male, giusto?.

Non ha giocato con la na zionale cilena. Ormai un vecchietto, deve dosare le energie.
Come ha visto i suoi tre giocatori in azzurro?

Troppe cose negative per non avere fortuna stavolta.


RIPRODUZIONE RISERVATA

Non hanno dato il meglio

La Roma vola, e Antonio Conte prende i giallorossi tre mendamente sul serio. Dicia mo che in un certo senso ero stato cattivo profeta per quan to riguarda la Juve. Ho sempre messo la Roma fra le favorite per lo scudetto, e allOlimpico ho visto unaltra grande squa dra, il Napoli di Benitez. Senza dimenticare lInter e la stessa Fiorentina: i nerazzurri non hanno le coppe, come la Roma appunto, fattore molto impor tante. Un paio di mesi fa sem brava a tutti che volessi mette re le mani avanti con certi pro nostici, oggi i fatti mi danno ra gione. Sar dur issima conquistare il terzo scudetto consecutivo. Ma un bene che pi squadre stiano viaggiando ad alta velocit, su ritmi strepi tosi, mostrandosi allaltezza dei massimi traguardi, cos si sveglieranno anche quelli che magari davano per scontate tante cose, andando dietro ai media e ai pronostici che ci in dicavano come strafavoriti. Antenne ben dritte, altrimenti sono guai. E quando lancio questi messaggi coinvolgo tut ti, proprio tutti: i magazzinieri, chi ci cura il campo, i tifosi, lo staff tecnico e anche la societ. Se vogliamo ripeterci in cam pionato dobbiamo fare qualco sa di veramente straordinario, e allora vediamo di aprire gli occhi, senza dare niente per

Il Franchi senza barriere bello, io considero Firenze un simbolo di civilt


CONTE SULLAMBIENTE

A inizio stagione avevo detto che la Roma avrebbe stupito. Meglio stare attenti. Tutti
CONTE SULLA CORSA SCUDETTO

scontato, perch questanno non c niente di scontato. Mi dispiace, lo sto ribadendo da due mesi con continuit, e lo ribadisco ancora oggi. Poi, pu piacere, pu non piacere, a me non frega niente. Limpressio ne che Conte fra le righe, e forse nemmeno troppo fra le righe, voglia stimolare i suoi dirigenti a un intervento im portante sul mercato di genna io, a un qualcosa che possa ga rantire maggiori alternative dal punto di vista tattico. Lo si intuisce anche in un altro pas saggio della conferenza di ieri mattina, quando il Mou italia no risponde cos a chi gli chie de se sia in previsione un cam bio di sistema: Ho gi dimo strato una certa duttilit alla Juve, partendo dal 424, pas sando per il 433, approdando

IL PORTIERE BRASILIANO GIUDICATO DAGLI EX GALLI: HA QUALITA, DIAMOGLI FIDUCIA, TOLDO: TIRI FUORI LA GRINTA

NUOVE INIZIATIVE

E ora Neto sogna una domenica speciale


Un pomeriggio da star per scacciare i dubbi. Mareggini: Gli auguro di parare un rigore
Lidea partita da alcuni tifosi: Perch non intonare un coro per Neto prima dellinizio di FiorentinaJuve? Cos vince rebbe la paura da Franchi. Per Norberto Murara Neto si sta avvicinando un passaggio deli cato, forse decisivo, della sua carriera. Nei giorni scorsi ha rotto un lungo silenzio spiegan do che: Chi non ha vissuto cer te pressioni non pu capire co sa ho sofferto negli ultimi tem pi. Ma non ha mollato. Dice di lui Giovanni Galli: A Neto mancata una scuola di base ma ha grandi qualit fisiche. Giu sto dargli fiducia. E ora Neto sogna una domenica speciale. Un gol alla Juve ha trasforma to, a suo tempo, il giovane e mi sterioso Gabriel Batistuta nel Re Leone viola. Il gol di Neto potrebbe essere neutralizzare un rigore. Diventando un eroe come capitato a Gianmatteo Mareggini: Auguro lo stesso a Neto, ha bisogno di una dome nica da protagonista. Il pen siero di Francesco Toldo, altro ex viola, chiaro: Neto ha ta lento, deve tirare fuori la grin ta. I tifosi viola ai giocatori che dimostrano coraggio perdona no eventuali bischerate. Poi Giuliano Sarti: Mi ricorda il vecchio Toros, che in allena mento era imbattibile e in par tita si faceva tradire dal nervo sismo. Neto deve vincere la ten sione.
Tripla sfida Nello spogliatoio viola il portierino brasiliano diventato una specie di mascot te. Ma non gli basta. La vera sfi da rimuovere i dubbi dalla maggioranza del tifo. Una bat taglia che lui sicuro di vincere per poter centrare tre obiettivi: conquistare la Champions con la Fiorentina, obbligare il c.t. Scolari a portarlo al Mondiale come terzo portiere e allungare

Hall of Fame Viola domani attesa la seconda edizione


FIRENZE (l.cal) Due grandi iniziative nel segno della Fiorentina. Ieri lassociazione Giglio Amico ha inaugurato la mostra di vecchie maglie viola intitolata: Da Pandolfini, a Gomez. Erano presenti molti campioni dei due scudetti conquistati dalla squadra gigliata ed stato consegnato il Trofeo Menti a Carlos Botelho figlio del grande Julinho, arrivato appositamente dal Brasile. Luned sera, invece, ci sar la seconda edizione della Hall of Fame Viola. Nuovi personaggi della storia viola entreranno in questa formidabile galleria di campioni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

il contratto che lo lega alla so ciet viola (ora in scadenza nel 2015). Cos Ricky Albertosi: Neto non mi convince al 100%, ma se la Fiorentina e Montella hanno deciso da dar gli fiducia giusto sostenerlo. Ora per c la Juve. Il duello con Tevez. Lui lApache lo ha gi incrociato nel Brasilerao. Lattaccante era nel Corin thians, la squadra che pu esse re considerata la Juve del Brasi le visto che ha il maggior segui to di tifosi, lui nel piccolo Atleti co Paranaense. Stavolta, invece, si parte quasi alla pari. E Neto sogna di vivere la sua do menica speciale. Da vincente.
l.cal.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Norberto Murara Neto, 24 anni

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

incroci pericolosi
il cileno e lo spagnolo I CASI
un regolamento ben preciso, e lo faremo rispettare, aveva detto il tecnico della Juve in mattinata, prima della rifinitu ra e del faccia a faccia con il 26enne centrocampista di San tiago.
Vai Fernando Dunque, al Franchi dentro Pogba, Pirlo e Marchisio nel cuore del campo, con Padoin e Asamoah sulle fa sce. Vidal ha lavorato sodo a Vi novo, seduta piuttosto pesante in vista del Real Madrid: oggi lo vedremo in campo solo in caso di necessit assoluta. Nessuna sorpresa in difesa: tutti titolari gli azzurri Buffon, Barzagli, Bo nucci e Chiellini. La novit ri guarda il reparto offensivo, con Llorente provato a lungo, ieri, accanto a Tevez. Per il gigante navarro si tratterebbe della ter za maglia da titolare in questa stagione, dopo JuveVerona 21 (gol decisivo di testa) e Chievo Juve 12 (87 non proprio esal tanti): ha finora messo insieme cinque presenze. Gli infortuni di Vucinic e Quagliarella non mi preoccupano, ho a disposi zione una buonissima rosa di attaccanti dice Conte . Ci sar pi spazio per Tevez, Llorente e Giovinco: credo ciecamente in

Vidal punito Una chance per Llorente


DAL NOSTRO INVIATO

VINOVO

Ieri mattina Arturo Vidal stato il primo a presentarsi a Vinovo. Ma non servito a ri sparmiargli una sonora raman zina da parte di Conte, una multa salatissima e la panchina oggi a Firenze. Tutto come pre visto, il ritardato rientro dal Ci le non stato accompagnato da scuse convincenti, e allora c

loro.La stampa spagnola gi al seguito della Juve, ma di Re al Madrid e Champions parler solo dopo la partita di Firenze, avvisa Conte, che comunque non si sottrae alle domande su Llorente, vero big nella Liga spagnola, ancora ai margini in serie A. Non dimentichiamo che nellultimo anno, a Bilbao, Fernando ha fatto praticamen te il turista spiega ai giornali sti spagnoli . Una stagione nel la quale ha giocato poco e ha subito critiche pesanti da un ambiente diventato ostile. An che dal punto di vista psicologi co non stato un anno facilissi mo. Tutte cose che hanno inciso profondamente in questo inizio di avventura italiana, perch parliamo di un ragazzo pulito, molto sensibile. Fernando ha solo bisogno del giusto tempo per ambientarsi in un calcio to talmente nuovo, per tattica, or ganizzazione di gioco e tipolo gie di allenamento. Ma sta cre scendo, giorno dopo giorno, e spero di portarlo presto sui li velli migliori possibili. Mi pia cerebbe davvero restituire Llo rente anche allattenzione del c.t. della Spagna.
m.gra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

COS IN CAMPO A FIRENZE ALLE ORE 15


STADIO Artemio Franchi 47.282 Spettatori ROSSI FIORENTINA 3-5-1-1 Smaltito linfortunio e caricato dal ritorno in 23 azzurro, Pepito cerca PASQUAL 15 un gol che lo renderebbe ancora SAVIC di pi idolo viola 21 AMBROSINI NETO 1 2 G. RODRIGUEZ 7 PIZARRO 10 AQUILANI 11 CUADRADO 20 49 BORJA G. ROSSI VALERO METEO Nuvoloso, temperatura 20 20 PADOIN

JUVENTUS 3-5-2 TEVEZ

Antonio Conte, 44 anni, diventato il tecnico della Juve nel 2011 LAPRESSE

poi al 352. E rispetto alla scorsa stagione abbiamo in questo momento un solo gioca tore che entrato nella squa dra titolare, ovvero Tevez. Gli altri sono sempre gli stessi, e quindi le caratteristiche della squadra sono sempre quelle dellanno scorso.
Italia, che schifo E sar ap punto 352 anche oggi, a Fi renze, citt che ama poco i co lori bianconeri. Stadio senza barriere, ma per loccasione ci sar parecchia polizia alle spal le di Conte. Amaro il tecnico bianconero: Stiamo parlando di che cosa? Arrivano a menar mi? Saltano per assalirmi? Tanto siamo in Italia, non ci meravigliamo di niente. E que sto il calcio dalle nostre parti, lo viviamo cos. Altro che In

ghilterra, Spagna o Germania, dove si va allo stadio per tifare la propria squadra e poi tutti a casa sereni, a prescindere dal risultato. In Italia sembra di andare in guerra ogni volta, uno schifo. Cerchiamo di mi gliorarci da questo punto di vi sta. In ogni modo, penso che a Firenze abbiano fatto bene a togliere le barriere, consideria mo Firenze e i fiorentini molto educati, molto civili, un esem pio. Lo saranno anche domani, ne sono sicuro. La preoccupa zione maggiore per Conte co munque il campo, la forza di una Fiorentina di qualit, ben costruita. Il Real fra tre giorni? La gara della vita oggi. Anzi, proprio la difficolt della sfida di Firenze ci aiuter a rinviare ogni pensiero di Champions.
RIPRODUZIONE RISERVATA

10 TEVEZ

6 POGBA

15 BARZAGLI

A lui il compito di portare fuori i centrali viola e di non far mancare il primo pressing su Pizarro, vera mente della banda Montella

21 PIRLO 8 14 LLORENTE MARCHISIO

19 BONUCCI

1 BUFFON

4 RONCAGLIA

ALLENATORE Montella
PANCHINA: 78 Munua, 5 Compper, 40 Tomovic, 18 Vecino, 8 Bakic, 14 Mati Fernandez, 17 Joaquin, 3 Alonso, 27 Wolski, 66 Vargas, 30 Matos, 77 Iakovenko. SQUALIFICATI: nessuno. DIFFIDATI: G. Rodriguez, Pizarro. INDISPONIBILI: Hegazi, Ilicic, Rebic, Gomez

22 ASAMOAH

3 CHIELLINI

ALLENATORE Conte

PANCHINA: 30 Storari, 34 Rubinho, 4 Caceres, 5 Ogbonna, 13 Peluso, 11 De Ceglie, 16 Motta, 24 Bouy, 33 Isla, 23 Vidal, 12 Giovinco. SQUALIFICATI: nessuno. DIFFIDATI: nessuno. INDISPONIBILI: Pepe, Lichtsteiner, Vucinic, Quagliarella

ARBITRO Rizzoli GUARDALINEE Di FioreStefani QUARTO UOMO Dobosz ADDIZIONALI Valeri (1), Calvarese (2) TV Sky Calcio 1; Mediaset Premium Calcio 1 INTERNET www.gazzetta.it
GDS

10

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

SERIE A

Regina Roma

4
PARTENZE RECORD
LA ROMA DI GARCIA 8 VITTORIE DI FILA Con la vittoria di venerd sul Napoli, la Roma ha ottenuto lottava vittoria nelle prime otto giornate di campionato. Ecco il dettaglio dei successi giallorossi 1) Livorno 0 Roma 2 2) Roma 3 Verona 0 3) Parma 1 Roma 3 4) Roma 2 Lazio 0 5) Samp 0 Roma 2 6) Roma 5 Bologna 0 7) Inter 0 Roma 3 8) Roma 2 Napoli 0 LA JUVE DI CAPELLO 9 VITTORIE DI FILA Cos il record dei bianconeri nel 200506: 1) Juventus 1 Chievo 0 2) Empoli 0 Juventus 4 3) Juventus 2 Ascoli 1 4) Udinese 0 Juventus 1 5) Parma 1 Juventus 2 6) Juventus 2 Inter 0 7) Juventus 1 Messina 0 8) Lecce 0 Juventus 3 9) Juventus 2 Sampdoria 0

QUI TRIGORIA I DUE INFORTUNATI

Ora caccia alla super Juve Abbiamo cuore e classe


I giallorossi con la miglior difesa dEuropa e una differenza reti (+21) da record. Garcia: Allo sprint scudetto ci saremo

Francesco Totti, 37 anni, dolorante fuori dal campo AP

Totti k.o., salter Udinese e Chievo Gervinho in forse


Per il problema ai flessori il capitano costretto ai box Livoriano: Ora solo riposo
ANDREA PUGLIESE ROMA

ROMA 201314 Tutti intorno a Totti dopo il gol realizzato a


San Siro contro lInter per la 7a vittoria. Immagine emblematica: la Roma diventata un gruppo vero, con un super leader ANSA

JUVENTUS 200506 Unimmagine darchivio della Juve


200506: Ibrahimovic, di spalle col 9, sommerso dallabbraccio di R. Kovac, Zambrotta, Camoranesi, Cannavaro e Vieira REUTERS

Bisogner aspettare ancora 2448 ore per avere un quadro clinico definitivo, ma per ora una prima sentenza gi c: Francesco Totti domenica prossima ad Udine non ci sar. Il problema musco lare al flessore della coscia destra che venerd sera lha costretto a lasciare in anticipo RomaNapoli verr valutato ad inizio settimana, ma le possibili t di vederlo in campo al Friuli in questo momento sono praticamente pari a zero.
Capitano k.o. Totti sente dolore proprio nel punto che gli aveva creato dei problemini gi a San Siro, contro lInter, punto dove tra laltro adesso c un edema. Per valutare meglio la situazione, bisogner aspettare che questultimo si riassorba. Probabilmente gli accertamenti verranno fatti tra domani e marted, prima della ripresa del lavoro a Trigoria. Ma Francesco ha gi capito, in cuor suo, che dovr saltare la trasferta di Udine. A seconda poi dellentit del danno, potrebbe essere a rischio anche la sfida successiva, quella contro il Chievo, considerando che si gioca il turno infrasettimana le (anche se la Roma lo chiuder gioved 31). Al posto di Totti dovrebbe giocare ancora Marco Bor riello, che con il Napoli si comportato bene. Gervinho da valutare Tra laltro, insieme a Tot ti da domani lo staff medico della Roma dovr pensare anche alla situazione di Gervinho. Anche in questo caso, per, c da aspettare almeno 24 ore per capire esattamente la situazione. Ne sa pr di pi nei prossimi due giorni, per ora me ne resto a riposo a casa, ha twittato ieri Gervinho, subito dopo aver festeggiato cos la vittoria: Unaltra partita senza subire gol in unOlimpico in festa: 3 punti importanti, 8 vittorie di fila, spiri to di squadra. Gervinho ha preso una forte botta al quadricipite della coscia sinistra, ma lo staff me dico vuole capire se solo una contusione o c qualcosa di pi. Per lui, almeno, per ora Udine non un miraggio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MASSIMO CECCHINI ROMA

Se la vulgata popolare racconta come il diavolo si na sconda nei dettagli, tranquil lizziamo tutti: anche gli angeli a volte amano camuffarsi nei particolari. Ve ne raccontiamo due che fotografano la Roma di questi giorni felici. Il primo del prepartita, e mostra Mai con e Castan prendere da parte il tenero Dod per catechizzar lo su sogni e bisogni in arrivo nella sfida col Napoli. Missione riuscita solo in parte, ma in ogni caso utile per la crescita del ragazzo. La seconda istan tanea invece riguarda il post match, quando Garcia annun cia alla squadra di concedere ben tre giorni di riposo. Eufo ria? Non proprio di gruppo, vi sto che qualcuno in piena feb bre scudetto mormora: Mi ster, ma se crede luned possia

mo venirci ad allenare.... Episodio, raccontano a Trigo ria, pi unico che raro. Insom ma, al netto della euforia di spogliatoio (e se ne va, la ca polista se ne va, cantavano ve nerd i giallorossi, battendo il tempo sul muro), la Roma re gina, e si sente tale.
Obiettivo Juve Ma ormai il di scorso travalica il solo campio nato. La striscia vincente dei ragazzi di Garcia, infatti, ha il sapore della storia. Solo tre squadre tutte targate Juve hanno saputo vincere le prime 8 partite di campionato, e tutte poi hanno vinto lo scudetto. Nessuna di quelle formazioni bianconere (193031, 198586 e 200506) ha mai avuto una differenza reti come quella del la Roma attuale, cio un +21 frutto di 22 reti segnate e solo 1 subita. Insomma, se a Udine arrivasse il 9 successo, la Ro ma uguaglierebbe il primato di

gol incassato dalla Roma in campionato. La squadra di Garcia ha la miglior difesa dEuropa
Capello del 200506 (poi vani ficato dallo scudetto revoca to), mentre tra i tornei top in Europa il primato del Tot tenham del 1960, che vanta un filotto in avvio di 11 successi.
De Sanctis scala Ma tra i re parti, la vetrina la ruba la re troguardia che capitolata ieri quella dellOlimpiacos diven ta in solitario la migliore dEu ropa, con De Sanctis in piena scalata della classifica dei por tieri italiano con la pi lunga imbattibilit. Labruzzese ora a quota 501 minuti, e se il re cord assoluto di Sebastiano

Rossi ancora lontano (929 nel Milan 199394), il primato giallorosso detenuto da Ivan Pelizzoli (4 assoluto) sen zaltro pi alla portata (773 nel 20032004) .
Garcia e lo sprint Il cammino della Roma, comunque, sgrana primati di qualsiasi genere, ba sti pensare ai rigori: 4 assegna ti e altrettanti calciati da gioca tori diversi. In fondo, una me tafora dellaffiatamento che regna nel gruppo. la nostra forza ha detto Garcia . La panchina segue i titolari. Non abbassiamo mai il livello quan do uno entra, e questo sar im portante per il futuro. La Roma ha mostrato cuore e talento. Lo scudetto? Lappetito viene vin cendo. La cosa importante sa rebbe fare lo sprint finale con le squadre favorite. E a quel punto chi fermer la Roma dei record?
RIPRODUZIONE RISERVATA

STRATEGIE SOCIETARIE IL PRESIDENTE AFFIDA ALLA MORGAN STANLEY LA RICERCA DI PARTNER IN RUSSIA, ARABIA E INDONESIA

Pallotta : Serve lo stadio per consolidarci al vertice


E il club si americanizza: tanti i servizi affidati a nuovi advisor Usa
ROMA

abbia il compito di vagliare of ferte di partnership per la so ciet.


Partner E allora sono tornate forti le voci che portano verso possibili investitori russi, indo nesiani e arabi. Logico che il primato in classifica aumenti lappeal, anche se tutto si svol ge nel massimo riserbo. Sul fronte russo si parla di un inte resse dei fratelli i fratelli Musa e Mavlit Bazhaev, proprietari della Alliance Oil Company, as surti di recente alle cronache italiane per lacquisto di strut ture turistiche in Sardegna. Appena pi recente la pista in donesiana. Non a caso, nella

prossima sosta, a novembre, la Roma effettuer un faticoso blitz a Giakarta pur di aprirsi quel mercato. Lultima riguar da lincontro avvenuto in que sti giorni romani tra Pallotta (in partenza marted) e larabo Hamed Bin Ahmed Al Hamed, che fra i suoi business cha an che la Al Qudra Sports Mana gement, che si occupa di stadi.
Appalti Usa Ma se sui partner relativi alla propriet c anco ra molto da lavorare, di sicuro lamericanizzazione interna gi avviata, con ovvia lievita zione di qualche milione dei costi per le consulenze (pagina 15 del bilancio). Se il nuovo lo

Il paradosso servito. La Roma regina dItalia nello stes so tempo si internazionalizza sempre di pi. Nessuna sorpre sa. Gi in estate James Pallotta aveva ufficializzato come la banca daffari Morgan Stanley

James Pallotta, 55 anni ANSA

go della Roma stato appalta to a Pamela Harris della Lead Dog Marketing, lecommerce sar gestito direttamente da un ramo della Raptor di Pallot ta. Il sistema delle licenze per il merchandising, invece, affi dato alla Fermata Partners di Atlanta, mentre la commercia lizzazione dello stadio (palchi, marchi) va alla Legends di Austin. Neppure i prezzi dei bi glietti sono pi decisi a Roma, visto che lo studio di settore stato commissionato a Qcue di Austin. Inutile dire che qual che differenza di sensibilit tra Trigoria e gli Usa si percepita negli ultimi tempi, soprattutto sui prezzi dei biglietti giudicati

generalmente troppo alto, cos come alte erano considerate le pretese dinizio stagione per avere 30.000 abbonamenti o 10 milioni da un main spon sor (che infatti non c). Le scelte comunque, sussurrano in societ, sono tutte in mano a Mark Pannes, vero uomo forte della gestione Pallotta. Con un mandato del genere, il presi dente nel weekend si potuto dedicare allo shopping, evitan do la zona dei cortei. Ma il messaggio in coda non manca: Occorrer il nuovo stadio per consolidarsi al vertice. Vero, ma niente affatto facile.
ma. cec.
RIPRODUZIONE RISERVATA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

11

SERIE A

Higuain in ansia come il Napoli


Il Pipita bloccato dai guai muscolari, ma senza di lui lattacco perde peso
MIMMO MALFITANO NAPOLI

Duvan Zapata per sostituire lex punta del Real Madrid.


Dubbio Marsiglia Resta da capire, adesso, se Higuain da r o meno la sua disponibilit per giocare a Marsiglia, dove il Napoli sar impegnato per la terza giornata di Champions League, marted sera. Il risul tato di questa partita potrebbe essere indicativo per il futuro del Napoli in questa manife stazione. Ieri, largentino si allenato a Castelvolturno con gli altri compagni che non hanno disputato i 90 allOlim pico. Limpressione che alla fine rischier e sar presente al Velodrome. La poca consi stenza della fase offensiva lo costringer a superare le pau re che ne stanno condizionan do questavvio di stagione. Sa bene, il Pipita, che Benitez e i tifosi azzurri da lui si aspetta no gol pesanti. Quelle prodez ze che dovrebbero consentire al Napoli di essere protagoni sta sia in campionato sia in Champions League.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il caso ufficialmente aperto, soprattutto dopo il no dellOlimpico. prigioniero delle sue stesse paure, Gonza lo Higuain. Un timore che lha spinto a disertare la sfida con tro la Roma, pur consapevole dellimportanza di questa ga ra. Un qualcosa che lha preso mentalmente, che non gli per mette di essere sereno e di sentirsi idoneo per giocare dal primo minuto. Il tutto, co munque, riconducibile a un infortunio muscolare patito a Madrid e che, probabilmente, non stato curato fino in fon do. In realt, gli esami stru mentali hanno evidenziato

una cicatrice al muscolo fles sore della gamba destra, una condizione che non gli ha mai creato problemi seri, tant che ha continuato a giocare sia col Real sia col Napoli. Ma, nellultimo mese, il muscolo si infiammato, costringendolo a saltare le gare contro Arse nal e Livorno, mentre soltan to subentrato contro Genoa e Roma. Le uniche due volte in cui rimasto in campo per tut ti i novanta minuti sono state con Atalanta e Sassuolo.
Bene clinicamente Gli ultimi esami a cui stato sottoposto, tuttavia, non hanno eviden ziato alcun problema, clinica mente il giocatore sta bene e avrebbe potuto giocare al lOlimpico. Non cera nessun

Gonzalo Higuain, 25 anni FORTE

motivo per cui avrebbe dovuto disertare lo scontro diretto. Di ci, era convinto anche Rafa Benitez, tant che nel corso della conferenza pre gara, aveva spiegato che lattaccan te sera allenato regolarmente coi compagni e che stava be ne. Nulla, dunque, lasciava pensare che non avrebbe gio cato. Ma la questione s ripro posta qualche ora prima del linizio della partita, quando nel faccia a faccia, Higuain ha detto allallenatore che non se la sarebbe sentita di giocare, che aveva ancora un po di ma le alla gamba. Dopo un primo momento di sorpresa, il tecni co ha provato a sollecitarlo e a convincerlo, ma lattaccante ha preferito partire inizial mente dalla panchina.

Dentro Pandev stato a quel punto che Benitez ha deciso di tenerlo fuori per fare posto a Goran Pandev, assumendosi poi, nel dopo partita, la re sponsabilit della scelta di non aver fatto giocare il Pipita dal primo minuto. S, perch dopo 23 minuti dallinizio del la ripresa, subentrato pro prio a Pandev, ma nella mez zora scarsa in cui stato in campo ha toccato s e no un paio di palloni. Daltra parte, lattaccante macedone ha gi realizzato tre reti in questini zio di stagione: una doppietta a Marassi, contro il Genoa, e il primo gol dei quattro rifilati al Livorno, al San Paolo. Un ren dimento che stato tenuto in grande considerazione da Be nitez, il quale lo ha preferito a

DOPO LOVAZIONE DI ROMA

Maradona oggi atteso come ospite in tv da Fazio

Diego Armando Maradona LAPRESSE

Dopo avere assistito alla sfida tra Roma e Napoli di ve nerd sera, Diego Armando Maradona tornato a Milano insieme alla famiglia e allav vocato di fiducia Angelo Pisa ni. Nella sua acclamata appari zione allOlimpico ha ricevuto unovazione bipartisan: caso raro nel calcio di oggi, il delirio degli appassionati napoletani si unito allapplauso convinto dei tifosi romanisti. Insomma, il trattamento per lospite donore stato esemplare da parte delle societ e del pubbli co. Maradona ha assistito alla partita con la fidanzata Rocio Oliva e la figlia Dalma. Non cera invece il fratello Hugo, come erroneamente segnalato, anche lui comunque in Italia. Stasera Diego parteciper, in compagna di Gianni Min, alla trasmissione Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio su Raitre. Sar anche loccasio ne per raccontare storia e con tenuti del film intervista che hanno realizzato insieme come introduzione alla collana Ma radona. Non sar mai un uomo comune, in edicola da questa settimana con la Gazzetta. Un omaggio che Diego ha voluto fare al grande lavoro dellami cobiografo e al nostro giorna le, che gioved scorso lo ha insi gnito del premio Prima pagi na doro. Dopo la partecipa zione al programma di Fazio, Maradona decider quali sa ranno le prossime tappe del suo tour italiano, prima del rientro a casa in Dubai.
RIPRODUZIONE RISERVATA

12

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

SERIE A

Inter, triste ripresa


DAL NOSTRO INVIATO

LUCA TAIDELLI LucaTaidelli APPIANO GENTILE (Como)

Se non allarme, poco ci manca. Il lazzaretto della scor sa stagione rimane irraggiungi bile, eppure anche la nuova In ter di Walter Mazzarri inizia a contare diversi infortunati. Per uno Zanetti che scalpita (Sta riassaggiando la squadra e cor re come se non si fosse mai rot to il tendine dAchille spiega il tecnico), Alvarez e Milito sono i caduti dei giorni scorsi, men tre lautonomia da 2030 di Icardi la rivela lo stesso Maz zarri, che poi a inizio rifinitura vede fermarsi Campagnaro.
Quella corsa anomala Dopo

Ora Campagnaro al terzo stop Allarme Mazzarri


Gi senza Alvarez e Milito, il tecnico perde ancora il difensore. E pensa anche a Samuel
Perch vedere

Walter Mazzarri, 52 anni, alla prima stagione sulla panchina dellInter EIDON

un problema al polpaccio e la fascite plantare, per il 33enne ex Napoli siamo al terzo stop. Resta da capire quanto abbiano inciso i 90 filati di marted not te in UruguayArgentina, con diti con un viaggio interconti nentale (con tanto di ritardo aereo di sei ore) e da una possi bile aggravante per il muscolo: laver corso sentendo ancora un po di fastidio alla pianta del piede. Fatto sta che ieri a inizio seduta Campagnaro candida to a essere titolare ha accusato un risentimento al quadricipite della coscia destra: terza gara consecutiva saltata e per la ter za volta toccher a Rolando. La speranza che sia davvero solo una contrattura e non uno stira mento: seguiranno nei prossimi giorni eventuali accertamenti.

TORINOINTER
Guidati da Cerci, i granata devono riscattare la beffa subita in casa Samp. LInter addirittura reduce dal primo k.o. dellera Mazzarri
Olimpico, ore 20.45

Bollettino Ma stasera ci sar la possibilit concreta di vedere (al posto di Ranocchia) anche il ritorno di Samuel, che non gio ca una gara ufficiale dal 7 apri le, contro lAtalanta. Devo te ner conto delleffetto delle na zionali, del calo di forma di al cuni e della crescita di altri, aveva commentato Mazzarri, prima di provare a lungo lar gentino al posto dellazzurro, che pare un destinatario della valutazione del tecnico. Ma non diamo la croce addosso ai

difensori. Contro la Roma in tanti hanno reso meno di quan to possono. Sicura lassenza di Alvarez (Un peccato perch stava facendo bene e gli sareb be servito giocare con continui t), RanocchiaSamuel pare lunico vero dubbio per stasera, ad ascoltare il tecnico: Guarin rende di pi da interno, mentre Belfodil tra gli attaccanti quel lo che sta meglio, ma ha carat teristiche particolari. Icardi pu giocare solo uno spezzone perch non riesce ad allenarsi con continuit: per il vecchio problema alla costola ha corso male e ha uninfiammazione al la parte bassa degli adduttori. Tant vero che anche nel ritiro dellArgentina ha lavorato con poca continuit, senza contare che pure alla Pinetina a volte non ha convinto fino in fondo.
Rebus e multa Ancora il tecni co: Oltre al recuperato Jona

than, lunico certo Palacio, mentre dietro di lui potrebbe toccare a Kovacic. Mai con due punte? Detto che quella di ave re pi giocatori capaci anche di recuperare palla una preroga tiva di tante big, noi che siamo in fase di ricostruzione andia mo per gradi. Senza dimentica re che abbiamo segnato parec chi gol anche senza gli attac canti. E se Milito non si fosse in fortunato di nuovo.... Magari stasera avrebbe giocato proprio il Principe. Ma come gi detto non a causa dellanomalo rien tro degli argentini, che gioved era slittato di sei ore: Se c stato un ritardo aereo i ragazzi non hanno colpe e non vedo perch dovrei multarli.
Pi cinismo Resta una situa zione non ideale per preparare un match cos delicato, dopo le sberle prese dalla Roma. Anche se in queste situazioni di diffi colt che Mazzarri mourinha no nel compattare la truppa e mandarla in missione sa tirare fuori il meglio dai suoi. Perch resto convinto spiega il tecnico che per assurdo contro la Ro ma abbiamo fatto buone cose, pur commettendo alcuni errori pagati caro. Ora andiamo su un campo difficile, contro un Tori no ben allenato e con meno punti di quanto meriterebbe. Dovremo essere bravi a mante nere gli equilibri, essere pi ci nici sotto porta e nellultimo passaggio, pi attenti a non far ci sorprendere quando perdia mo palla. Sar una verifica im portante, ma sono fiducioso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Icardi non ha pi di 2030: non pu allenarsi bene per un problema agli adduttori

WALTER MAZZARRI SU MAURO ICARDI

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

13

Massimo Moratti, 68 anni. Ha preso lInter nel 95 da Ernesto Pellegrini


BRENNA

Thohir, una prima davanti alla tv Moratti ci sar?


Il tecnico: Io non chiamo mai i miei superiori Se mi telefona lui gli rispondo: linglese lo so...
DAL NOSTRO INVIATO

LAVVERSARIA

GENOACHIEVO

Ventura: Toro in emergenza ma gara top


FRANCESCO BRAMARDO TORINO

Centurion novit Gasp Sannino a tre


Il debutto in casa di Gasperini e, forse, il debutto della difesa a tre nel Chievo. I tifosi aspettano il neo tecnico del Genoa e lui prepara un bel regalo per loro: potrebbe sorprendere tutti inserendo da titolare Centurion, che sembra aver superato Stoian nella corsa al terzo posto libero nel tridente, con Gilardino e Santana. Largentino finora non ha avuto chance, ma durante la sosta ha fatto un corso intensivo con Gasp. Altre mosse: Biondini favorito su Bertolacci per rilevare lacciaccato Matuzalem, mentre Marchese potrebbe esordire, dopo aver scontato la squalifica, sorpassando Antonelli sulla fascia sinistra. Per il Chievo il capitano Luca Rigoni, che in settimana si allenato poco ma vuole esserci a tutti i costi, a suonare la carica: Andiamo a Genova e dimostriamo il nostro valore. Sannino dovr rinunciare a Dainelli e Bernardini in difesa, Acosty, Sestu e Calello a centrocampo: potrebbe anche decidere di giocare con una difesa a tre, tradendo per una volta il suo modulo preferito. Quello che conta sar latteggiamento, la voglia di andare a giocarsela e non attendere: ora dobbiamo muovere la classifica. Cercheremo di ripetere la prestazione con lAtalanta, quando meritavamo di vincere.
Da RonchTavan

APPIANO GENTILE (Como)

Questa sera allOlimpico uno non annunciato (ma con lui si sa che... non si sa mai)e laltro non ci sar. Ma Torino Inter rester negli archivi come lo spartiacque tra lera di Massi mo Moratti proprietario unico e quella di Erick Thohir nuovo azionista di maggioranza, al 70 per cento.
Lontano, ma allopera Il tyco on attende sereno a Giacarta il segnale che i passaggi bancari sono andati a buon fine per at terrare ufficialmente sul piane ta Inter: probabilmente non pri ma degli inizi di novembre. Sta notte potr scegliere tra una scomoda diretta tv (il fischio dinizio alle 2.45 indonesia ne...) o un risveglio con visione della partita registrata. Intanto lArema Indonesia, una delle principali squadre di calcio lo cali gestita dal Bakrie Group, conglomerato di imprese vicino a Thohir, sta provando ad orga nizzare due amichevoli di pre

stigio contro lInter e il Real Ma drid. Spiega il direttore marke ting e business dellArema, Fuad Ardiansyah: Vogliamo portare qui le loro leggende a fi ne stagione. Ma con il Mondia le, a maggio dura ipotizzare una tourne. A meno di non presentarsi senza i nazionali. Nel mirino comunque c anche un match contro il D.C. United, il club della Major League Soc cer cogestito dallo stesso Thohir.
Vicino, ma niente visita Il tycoon per resta dallaltra par te del mondo e stasera allOlim pico ci saranno solo alcuni con sulenti che hanno lavorato alla trattativa. Invece Massimo Mo ratti non mai stato cos vicino alla squadra come in questi me si delicatissimi. Ecco perch fa

Il presidente ieri non era alla Pinetina e stasera non annunciato Ma non si sa mai...

paradossalmente notizia il fatto che ieri il presidente non abbia assistito alla rifinitura alla Pine tina, dove per era salito mer coled. Anche per questo Maz zarri che venerd sera invece di RomaNapoli ha preferito ve dersi la registrazione di Uru guayArgentina, con i suoi im pegnati fatica ancora a vedere effetti immediati della svolta. E comunque non vede Thohir co me uno stimolo in pi in vista del Toro: Dedicargli la vittoria come ha detto Kovacic? Le mo tivazioni le trovo dentro di me e sto allenando la squadra a fare altrettanto. La nostra garanzia lattaccamento di Moratti, e i di rigenti a cui dobbiamo rispon dere non sono cambiati. Se, al netto di inglese e fusi orari, mi sono immaginato di commenta re i match anche con Thohir? Premesso che ho fatto la gavetta e parlo linglese non meno bene di alcuni colleghi che hanno viaggiato, rispetto i ruoli e non sono mai io a chiamare il mio superiore. Se sar Thohir a tele fonarmi, gli risponder....
lu.tai.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La rifinitura mattutina porter consiglio, pi ancora la lettura dello schieramento degli avversari unora prima del match. Solo allultimo momento Gianpiero Ventura decider la formazione: colpa degli infortuni che hanno colpito duro. La difesa del Torino tutta un quiz: squalificato Glik e infortunato Bovo, Moretti e Darmian unici disponibili, con Maksimovic recuperato per la panchina. Non va meglio a centrocampo con Basha ed El Kaddouri in infermeria, infortunati in nazionale. Coperta corta, e per non snaturare gioco e modulo sar molto probabilmente chiesto un doppio sacrificio a Vives, impiegato al centro della difesa, e a Gazzi, a centrocampo alla prima uscita dopo tre mesi di squalifica. Siamo in emergenza dice Ventura ma non mi piango addosso: sono certo che i ragazzi faranno una grande partita perch il gruppo c. Peccato non avere la rosa al completo perch uno degli anni in cui mi diverto di pi ad allenare, vedo in tutti i giocatori una gran voglia di migliorare. Ci aspettano quattro gare difficili, una pi dellaltra (Inter, Napoli, Livorno e Roma) non so quanti punti faremo, di certo faremo buone partite. LInter? Se interpreti bene la gara te la giochi, se concedi spazi e giocate ti castigano.

14

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

Uno come Maradona nasce ogni 200 anni. Cos disse Don Diego, il primo allenatore di Maradona all Argentinos Juniors. E cos dissero di lui tutti gli altri, tutti noi. Oggi Maradona tornato e si racconta di nuovo, in esclusiva mondiale, a Gianni Min: tutta la verit di un uomo che ancora oggi rimane il pi grande calciatore di tutti i tempi.

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

15

SERIE A ANTICIPI 8a GIORNATA

Ibarbo pi Pinilla casa dolce casa


Il Cagliari torna al SantElia e fa subito festa Catania in vantaggio con Bergessio, poi buio
CAGLIARI CATANIA 2 1
PRIMO TEMPO 11 MARCATORI Bergessio (Cat) al 5, Ibarbo (Cag) al 26 p.t.; Pinilla (Cag) al 39 s.t.

ta prima del lungo esilio (pri mo aprile 2012) la vittoria sullAtalanta laveva propiziata il cileno (insieme a Conti). Il ri torno allantico porta bene alla squadra rossobl, nonostante il rigore sbagliato da Ibarbo al la fine del primo tempo.
La svolta Eppure proprio in

le Pagelle

DI F.C.

CONTI E IL PERNO ROSSOBLU FRISON DUE VOLTE STREPITOSO


CAGLIARI 6,5
AGAZZI 6 Nessuna responsabilit sul vantaggio rossazzurro, poi controlla la situazione senza rischi. PERICO 6 Contro Castro ha vita facile quindi potrebbe permettersi di scendere un po di pi in fascia. ROSSETTINI 6 Festeggia 200 presenze da professionista ma ha sulla coscienza il gol lampo di Bergessio che gli brucia il tempo. ASTORI 6 Fatica solo nella prima parte poi il Catania in inferiorit non riesce pi a creare problemi. MURRU 6 Mette un paio di palloni interessanti dal fondo. CABRERA 5,5 Impreciso anche senza essere pressato, non riesce mai a incidere (Nen s.v.). IBRAIMI 6 Aiuta la squadra nel momento del maggiore sforzo. CONTI 6,5 Il capitano ispira il gol del pareggio e sostiene il maggiore sforzo a centrocampo. NAINGGOLAN 5,5 Non il solito baluardo insuperabile. COSSU 6 Si vede a sprazzi ma quando si fa vivo sempre pericoloso e imprevedibile. IBARBO 6 Bravo a rubare il tempo a Legrottaglie e fulminare Frison,poi per si fa parare il rigore e la successiva ribattuta. E suo lassist a Pinilla per il 2 a 1. SAU 6 Una sola conclusione di rilievo deviata in angolo. MIGLIORE h 6,5 IL PINILLA Il suo ingresso, sebbene tardivo, spacca la partita: un paio di incursioni pericolose, la stoccata vincente che vale i 3 punti. ALL. LOPEZ 6 Potrebbe osare di pi con luomo in pi, ma porta comunque a casa i 3 punti.

CATANIA 5,5
MIGLIORE h 6,5 IL FRISON Incolpevole sui gol, bravo sul rigore di Ibarbo e sulla successiva ribattuta del colombiano. ALVAREZ 6 Per la sconfitta non riesce a festeggiare le 100 partite in A, ma sufficiente. LEGROTTAGLIE 5 Permette ad Ibarbo di girarsi per il tiro del pareggio, poi per rimediare al buco di Bellusci commette il fallo che causa il rigore ed espulso, ma il contatto avviene fuori area. BELLUSCI 5,5 Si fa superare da Ibarbo nelloccasione del rigore. GYOMBER 6 Un esordio in campionato senza pecche. BIRAGHI 5,5 Quando dalla sua parte si presenta il colombiano son dolori anche per lui. BARRIENTOS 5,5 Sfiora il gol del possibile 1 2, sparisce poi. ALMIRON 5,5 Bene nel primo tempo, cala nella ripresa. TACHTSIDIS 6 Entra poco prima del patatrac, di cui non responsabile, prova dignitosa. PLASIL 6 Pennella langolo sulla testa di Bergessio che vale il gol, poi si spegne anche lui. IZCO 6 Si inventa punta esterna ma senza grossi meriti. BERGESSIO 6 Interrompe il digiuno di gol, ma abbandonato a se stesso non riesce a fare di pi. CASTRO 5 Corre, s, ma senza mai trovare la profondit. Perde palla e innesca lazione del pari rossobl. ROLIN 6 Prestazione positiva nonostante la sconfitta. ALL. MARAN 6 Paga pegno alla sfortuna, in parit numerica meglio la sua squadra del Cagliari.

CAGLIARI (4312)
Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Cabrera (dal 28 s.t. Ibraimi), Conti, Nainggo lan; Cossu (Nen dal 37 s.t.); Ibarbo, Sau (dal 21 s.t. Pinilla). PANCHINA Carboni, Ariaudo, Pisano, Eriksson. ALLENATORE Lo pez. CAMBIO DI SISTEMA nessuno. BARICENTRO molto alto 57,9 metri ESPULSI nessuno AMMONITI Nainggolan e Nen per gioco scorretto, Pinilla per comportamento non regolamentare.

quella circostanza che cambia la partita. Perch il Catania perde Legrottaglie espulso per interruzione di chiara occasio ne da rete. In inferiorit nume rica i siciliani, che fino a quel momento avevano fatto la ga ra, arretrano pericolosamente, Maran toglie un attaccante, Castro, per inserire un difenso re, Rolin. I siciliani accusano il colpo e si rinchiudono nella propria met campo, incapaci di ripartire. Maran contesta la decisione di Giacomelli: Ho visto le immagini, non era rigo re. E poi lespulsione ha spacca to la partita.
I gol Il Catania segna su an golo di Plasil e inzuccata a mezza altezza di Bergessio che simbuca da dietro lasciando sul posto Rossettini (e anche Conti). Il pareggio del Cagliari nasce da una palla persa da Ca stro sulla trequarti e lancio di Conti per Ibarbo che in area in gaggia un duello con Legrotta glie, riuscendo a rubare il tem po al difensore e a battere a re te imparabilmente. Il vantag gio dal dischetto lo spreca lo stesso Ibarbo che sera procu rato il falso rigore. Lopez inse risce Pinilla e i rossazzurri rie scono a tenere fin quasi allo scadere. Un paio di incursioni a vuoto del cileno prima del ter zo tentativo, quello fatale: cross di Ibarbo per Pinilla che prima colpisce il palo e poi fa secco Frison. Il Cagliari sale a 10 punti. Per il Catania di nuovo notte fonda.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mauricio Pinilla ha festeggiato il gol in mezzo agli ultras LAPRESSE


DAL NOSTRO INVIATO

CATANIA (433)
Frison; Alvarez, Legrottaglie, Bellusci (dal 26 s.t. Gyomber), Biraghi; Barrientos, Almi ron (dal 32 s.t. Tachtsidis), Plasil; Izco, Ber gessio, Castro (dal 1 s.t. Rolin). PANCHINA Andujar, Ficara, Capuano, Monzon, Guaren te, Freire, Keko, Petkovic, Maxi Lopez. ALLE NATORE Maran. CAMBIO DI SISTEMA dal 1 s.t. 441 BARICENTRO basso 50 metri ESPULSI Legrottaglie al 40 p.t. per interru zione di chiara occasione da rete AMMONITI Alvarez gioco scorretto. ARBITRO Giacomelli di Trieste.
NOTE Spettatori paganti 4798, incasso non co municato; non ci sono abbonati. Tiri in porta 115. Tiri fuori 82. In fuorigioco 10. Angoli 95. Recuperi p.t. 0; s.t. 4.

FRANCESCO CARUSO CAGLIARI

la Moviola
DI SEBASTIANO VERNAZZA

La fotografia che rimarr indelebile nella storia del San tElia Pinilla che infila la palla della vittoria e si arrampica fin sui gradoni della curva per ab bracciare i tifosi. E il sigillo alla fine del peregrinaggio durato un anno e mezzo. Eppure la fe sta del SantElia inizia col brivi do: sotto di un gol dopo appena 270 secondi i sardi tremano e stentano per una ventina di mi nuti. Il Cagliari torna dopo 567 giorni nel suo vecchio stadio sebbene con una capienza ri dotta a poco meno di 5 mila po sti. Da Pinilla a Pinilla si po trebbe dire: anche lultima vol

Legrottaglie: espulsione s ma rigore no


Espulsione s, rigore no: Legrottaglie interrompe una chiara occasione da rete (rosso diretto). per il fallo su Ibarbo lo commette pochi centimetri prima dellarea. La scorrettezza c perch il difensore cintura lattaccante sul petto, anche se il colombiano si lascia cadere con consumata furbizia.

ARBITRI GIACOMELLI 5 Sbaglia la valutazione del rigore perch il fallo di Legrottaglie su Ibarbo avviene appena fuori dallarea. Il giudice di porta Crispo non lo aiuta nelloccasione CRISPO 5IORI 6; CERVELLERA 5,5BRUNO 6.

16

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

SERIE A
GIOCHIAMO A TAVOLINO LOTTAVA GIORNATA

4
9

ATALANTA (4411)LAZIO (433) ORE 12.30


27 3
LUCCHINI

I NUMERI

4
39
CAVANDA

FIORENTINA (3511)JUVENTUS (352) ORE 15


23 15
SAVIC PASQUAL

10 87
CANDREVA

IL NUMERO

20
PADOIN

DEL GROSSO BONAVENTURA

23
ONAZI

17
CARMONA

2
CIANI

le sconfitte casalinghe consecutive del Torino quando ha ospitato lInter. In queste nove partite riuscito a segnare solo due reti. Lultima vittoria il 27 febbraio 1994, per 20, con reti di Poggi e Cois

47
CONSIGLI

11 2
STENDARDO

19

11
KLOSE

5
BIGLIA

22
MARCHETTI

MORALEZ DENIS

21
CIGARINI

27
CANA

6
BELLINI

77
RAIMONDI

FELIPE HERNANES ANDERSON

19
LULIC

ARBITRO RUSSO Assistenti MeliMusolino IV Giachero Add Tommasi (1) Candussio (2) PREZZI da 15 a 205 euro TV Sky Calcio 1 e Supercalcio; Mediaset Premium Calcio ATALANTA p. 9
PANCHINA 37 Sportiello, 4 Scaloni, 33 Yepes, 13 Canini, 28 Brivio, 90 Kon, 18 Baselli, 61 Gagliardini, 23 Brienza, 91 De Luca, 89 Marilungo, 7 Livaja. ALLENATORE Colantuono. BALLOTTAGGI Del GrossoBrivio 5149%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Stendardo. INDISPONIBILI Giorgi (15 giorni), Migliaccio (15 giorni). ALTRI Cazzola, Frezzolini, Nica, Polito.

LAZIO p. 11
PANCHINA 1 Berisha, 95 Strakosha, 3 Dias, 85 Novaretti, 17 Pereirinha, 4 Crecco, 24 Ledesma, 15 Gonzalez, 10 Ederson, 14 Keita, 99 Floccari, 34 Perea. ALLENATORE Petkovic. BALLOTTAGGI KlosePerea 6040%, BigliaLedesma 6040%. SQUALIFICATI Mauri (fino al 2/5/14). DIFFIDATI Hernanes e Cana. INDISPONIBILI Alfaro (40 giorni), Biava (60 giorni), Konko (15 giorni), Radu (3 giorni), Vinicius (15 giorni). ALTRI Sculli.

partite consecutive senza successi (con due soli punti) per la Fiorentina, non succedeva dal gennaio scorso quando le partite di fila senza vittorie furono 4: sconfitte contro Pescara, Udinese e Catania e un pareggio con il Napoli

i minuti di astinenza dal gol per lAtalanta nelle partite giocate contro la Lazio. I bergamaschi hanno realizzato lultima rete contro i biancocelesti il 17 gennaio 2010 con Padoin nella vittoria casalinga per 30. Poi hanno perso i quattro confronti successivi

414

15
BARZAGLI

21
AMBROSINI ROSSI

10
TEVEZ

6
POGBA

7 10 11
CUADRADO

20

49

21
PIRLO

19
BONUCCI

1
BUFFON

NETO G. RODRIGUEZ PIZARRO BORJA VALERO

14
LLORENTE

4
RONCAGLIA

8
MARCHISIO

AQUILANI

3
CHIELLINI

22
ASAMOAH

ARBITRO RIZZOLI Assistenti Di FioreStefani IV Dobosz Add Valeri (1) Calvarese (2) PREZZI da 30 a 80 euro TV Sky Calcio 1; Mediaset Premium Calcio 1 FIORENTINA p. 12
PANCHINA 78 Munua, 5 Compper 40 Tomovic, 18 Vecino, 8 Bakic, 14 Mati Fernandez, 17 Joaquin, 3 Alonso, 27 Wolski, 66 Vargas, 30 Matos, 77 Iakovenko. ALLENATORE Montella. BALLOTTAGGI RoncagliaTomovic 7030%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Rodriguez, Pizarro. INDISPONIBILI Hegazi (180 giorni), Ilicic (7 giorni), Rebic (7 giorni), Gomez (15 giorni). ALTRI Lupatelli e Olivera. 1 3.40 x 3.20 2 2.15

JUVENTUS p. 19
PANCHINA 30 Storari, 34 Rubinho, 4 Caceres, 5 Ogbonna, 13 Peluso, 11 De Ceglie, 16 Motta, 24 Bouy, 33 Isla, 23 Vidal, 12 Giovinco. ALLENATORE Conte. BALLOTTAGGI BonucciOgbonna 6040%; LlorenteGiovinco 6535%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI nessuno. INDISPONIBILI Pepe (da valutare), Lichtsteiner (7 giorni), Vucinic (5 giorni), Quagliarella (15 giorni). ALTRI nessuno.

1 2.75

x 3.10

2 2.60

I cartellini rossi in Serie A per Carmona, lultimo proprio con la Lazio in trasferta allinizio dellanno

20

Le reti segnate in serie A da Chiellini, le prime 3 in viola. Solo 5 quelle realizzate in trasferta

SASSUOLO (352)BOLOGNA (3511) ORE 15


3
LONGHI

8
GARICS

15
ACERBI

21
LARIBI

25
BERARDI DIAMANTI

6
SRENSEN

33
KONE

le vittorie consecutive del Chievo in casa del Genoa che ha superato i veneti per lultima volta il 7 febbraio 2010 vincendo 10 con rete di Marco Rossi. Da allora tre ko per 31, 10, 42

20 79
PEGOLO BIANCO

8
MARRONE

99
CRISTALDO

23

4
KRHIN

14
NATALI

1
CURCI

5
ANTEI

27
KURTIC

83
FLORO FLORES

13
LAXALT

22
MANTOVANI

37
SCHELOTTO

35
CECH

ARBITRO DAMATO Assistenti Tasso Costanzo IV Galloni Add Irrati (1) Ostinelli (2) PREZZI da 20 a 65 euro TV Sky Calcio 4 SASSUOLO p. 2
PANCHINA 1 Pomini, 22 Rosati, 2 Pucino, 23 Gazzola, 24 Marzorati, 35 Rossini, 45 Chibsah, 7 Missiroli, 86 Ziegler, 11 Alexe, 70 Farias, 10 Zaza. ALLENATORE Di Francesco. BALLOTTAGGI LonghiZiegler 7030%, LaribiMissiroli 6040%, Floro FloresZaza 7030%. SQUALIFICATI Magnanelli (1). DIFFIDATI nessuno. INDISPONIBILI Valeri (15 giorni), Terranova (180 giorni) Gomes (10 giorni), Masucci (da valutare). ALTRI Alhassan, Lodesani. 1 2.40 x 3.20 2 2.95

BOLOGNA p. 3
PANCHINA 25 Agliardi, 31 Radakovic, 5 Antonsson, 75 Crespo, 3 Morleo, 15 Perez, 30 Pazienza, 7 Della Rocca, 19 Christodoulopoulos, 10 Moscardelli, 9 Bianchi, 12 Acquafresca. ALL. Pioli. BALLOTTAGGI GaricsChristodoulopoulos 6040%, LaxaltDella Rocca 5545%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Della Rocca, Diamanti, Pazienza, Perez. INDISP. Cherubin (15 giorni), Gimenez (15 giorni), Stojanovic (25 giorni). ALTRI Alibec, Ferrari, Maini, Yaisien.

le partite casalinghe utili consecutive per il Verona: 3 pareggi e 7 vittorie dopo lultima battuta darresto, quella del 4 marzo scorso, 02 con il Padova. Tre vittorie consecutive al Bentegodi il Verona non le infilava dal dicembre scorso

10

Svolta Hernanes Un mese per laddio: c lAtletico Madrid


Sta per chiedere la cessione, oggi intanto guida la Lazio Ma Colantuono spinge lAtalanta: Ora voglio la continuit
GUIDO MACONI DAVIDE STOPPINI

6,7

La media voto di Berardi nelle tre partite giocate questanno, nelle ultime due ha meritato un bel 7

TORINO (352)INTER (3511) ORE 20.45


26 24
MORETTI PASQUALE

2
JONATHAN

8
FARNERUD

13 9
IMMOBILE KOVACIC GUARIN

35
ROLANDO

30
PADELLI

20
VIVES

14
GAZZI

10

19

23 1
HANDANOVIC

11
CERCI

PALACIO

CAMBIASSO RANOCCHIA

36
DARMIAN

33
BRIGHI

21
TAIDER

5
JUAN JESUS

3
DAMBROSIO

55
NAGATOMO

ARBITRO DOVERI Assistenti NicolettiGrilli IV Marzaloni Add Bergonzi (1) De Marco (2) PREZZI da 25 a 250 euro TV Sky Sport 1, Calcio 1 e Supercalcio; Mediaset Premium Calcio TORINO p. 9
PANCHINA 23 L. Gomis, 32 Berni, 19 Maksimovic, 29 Scaglia, 17 S. Masiello, 63 Bellomo, 10 Barreto, 69 Meggiorini. ALLENATORE Ventura. BALLOTTAGGI ImmobileMeggiorini 6040%, GazziBellomo 6040%. SQUALIFICATI Glik (1), Gillet (01/02/2017). DIFFIDATI Immobile e Vives. INDISPONIBILI Basha (5 giorni), Bovo (25 giorni), El Kaddouri (20 giorni), Larrondo (25 giorni), Rodriguez (20 giorni). ALTRI nessuno. 1 3.60 x 3.30 2 2.05

INTER p. 14
PANCHINA 30 Carrizo, 12 Castellazzi, 6 Andreolli, 18 Wallace, 25 Samuel, 31 Pereira, 54 Donkor, 16 Mudingayi, 17 Kuzmanovic, 90 Olsen, 7 Belfodil, 9 Icardi. ALLENATORE Mazzarri BALLOTTAGGI RanocchiaSamuel 5149%, NagatomoPereira 6040%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Nagatomo, J. Jesus. INDISPONIBILI Zanetti (20 giorni), Chivu (40 giorni), Alvarez (7 giorni), Milito (30 giorni), Campagnaro (da valutare). ALTRI nessuno.

Chiss se Claudio Lotito taglier la testa anche a lui, co me il presidente giusto ieri ha ricordato di fare con i giocatori della Lazio che sbagliano mos sa. Probabilmente no, perch non si pu dire che la decisione di Hernanes sia un fulmine a ciel sereno. Solo che stavolta la volont pi chiara: a breve, entro un mese, il Profeta chie der di persona alla societ di essere ceduto gi a gennaio. Pioveranno le smentite, ovvio. Ma una svolta, un cambio di atteggiamento netto rispetto alla scorsa estate, quando Her nanes e la Lazio fecero un pat to: valutiamo insieme le offer te, ma non quelle sotto ai 25 milioni. Adesso il brasiliano molto pi deciso nel voler con tinuare la carriera altrove.
Spinta Atletico Gi, ma dove? Detto che Arsenal e Tottenham restano interessati, negli ultimi giorni Hernanes entrato pre potentemente nel mirino del lAtletico Madrid di Simeone, club che gioca la Champions e molto gradito al numero 8 del la Lazio. Lazio che tra laltro

non sembra pi cos ferma sul le posizioni dellestate. A For mello hanno capito che Herna nes non ha intenzione di rinno vare il contratto in scadenza nel 2015, e che gennaio pu es sere lultima sessione di merca to nella quale trattare la cessio ne da una posizione vantaggio sa. Tra laltro, a rendere meno doloroso laddio potrebbe esse re lascesa di Felipe Anderson,

laltro brasiliano sul quale Petkovic e la societ puntano moltissimo. Oggi i due dovreb bero giocare in coppia, nella Lazio che vuole tornare a vin cere in trasferta (gli riuscito solo una volta nel 2013 in A) e che ritrover Klose dal primo minuto dopo un mese.
Qui Atalanta Ma anche lAta lanta ha il suo tab: non vince e non segna contro la Lazio da 3 anni e 10 mesi, una striscia di 4 k.o. consecutivi. Dobbiamo sfatare questo tab ha detto Colantuono ma soprattutto ci serve continuit: ne va del futuro del nostro campionato. Siamo in un buon momento, veniamo da due vittorie ma dobbiamo continuare a fare punti. Lultima vittoria sulla Lazio un 30 con doppietta di Doni e gol di Padoin nel 2010, anno dellultima retrocessione: oggi saranno 1372 giorni senza segnare alla Lazio. Per inverti re la tendenza lAtalanta punta sul buon momento del tandem argentino MoralezDenis. Ma Colantuono sa che non sar fa cile: La Lazio ha valori tecnici superiori ai nostri e dovremo annullare questo gap con rit mo, gioco e aggressivit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

12

i precedenti di Moretti contro lInter con quattro maglie diverse. Non ha mai vinto, due i pareggi (col Genoa) e 10 k.o.

Hernanes, 28 anni LAPRESSE

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

17

GENOA (343)CHIEVO (442) ORE 15


15 21
MANFREDINI MARCHESE

LIVORNO (3412)SAMPDORIA (3412) ORE 15


15 17
CECCHERINI MBAYE

56 17
SANTANA HETEMAJ

17
SARDO

IL NUMERO

29
DE SILVESTRI

8
BIONDINI

77

4 1

90

11
GILARDINO

THRAU RADOVANOVIC DOS SANTOS

PERIN PORTANOVA

10
LODI

43
PALOSCHI

27
L. RIGONI

12 93

PUGGIONI

3
ANTONINI

26
CENTURION

CESAR

20
VRSALJKO

20
ESTIGARRIBIA

DRAM

ARBITRO MAZZOLENI Assistenti GhiandaiPaganessi IV Bianchi Add Pinzani (1) Maresca (2) PREZZI da 15 a 100 euro TV Sky Calcio 5; Mediaset Premium Calcio 2 GENOA p. 5
PANCHINA 53 Bizzarri, 32 Donnarumma, 4 De Maio, 5 Gamberini, 2 Sampirisi, 13 Antonelli, 90 Bertolacci, 33 Kucka, 14 Cofie, 18 Fetfatzidis, 9 Stoian, 77 Konate. ALLENATORE Gasperini. BALLOTTAGGI CenturionStoian 6040%, BiondiniBertolacci 6040%, MarcheseAntonelli 6040%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Gilardino, Lodi. INDISP. Calai (20 giorni). ALTRI Matuzalem, Toszer, Ze Eduardo, Sturaro, Zima, Blaze, Pierre, Rafati, Velocci. 1 1.95 x 3.30 2 3.90

CHIEVO p. 4
PANCHINA 28 Silvestri, 18 Squizzi, 21 Frey, 33 Papp, 15 Pamic, 16 Improta, 9 Bentivoglio, 6 Kupisz, 7 Lazarevic, 90 Ardemagni, 31 Pellissier, 11 Samassa. ALLENATORE Sannino. BALLOTTAGGI SardoFrey 6040%, Dos SantosPapp 5545%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Sardo, L. Rigoni. INDISPONIBILI Dainelli (7 giorni), Bernardini (15 giorni), Acosty (4 giorni), Sestu (da valutare), Calello (da valutare). ALTRI Aldrovandi.

le vittorie della Sampdoria in casa del Livorno in Serie A. Nei precedenti 8 confronti i liguri hanno raccolto solo tre pareggi; il Livorno ha vinto le ultime tre partite, le ultime due con identico punteggio di 31

20 41
DUNCAN

28

23

19

11 EMEGHARA GABBIADINI

14 GASTALDELLO
OBIANG

12 10
KRSTICIC

19

BARDI EMERSON

GRECO

G. SANSONE

REGINI DA COSTA

10 85
CODA LUCI

9
PAULINHO

23
EDER

3
COSTA

28
SCHIATTARELLA

79
GAVAZZI

ARBITRO CELI Assistenti De LucaFaverani IV Giallatini Add Peruzzo (1) Di Bello (2) PREZZI da 12 a 100 euro TV Sky Calcio 3 LIVORNO p. 8
PANCHINA 22 Anania, 33 Valentini, 77 Rinaudo, 3 Gemiti, 5 Decarli, 27 Biagianti, 4 Lambrughi, 2 Piccini, 24 Benassi, 14 Mosquera, 26 Siligardi, 29 Borja. ALLENATORE Nicola. BALLOTTAGGI MbayeGemiti 6040%; CodaRinaudo 7030%; DuncanBiagianti 7030%. SQUALIFICATI De Lucia (18/1/2014). DIFFIDATI Schiattarella. INDISPONIBILI Botta (30 giorni), Belingheri (7 giorni) ALTRI Aldegani. 1 2.35 x 3.10 2 3.10

SAMPDORIA p. 3
PANCHINA 30 Fiorillo, 44 Fornasier, 7 Castellini, 17 Palombo, 6 Rodriguez, 20 Barill, 5 Renan, 33 Gentsoglou, 21 Soriano, 22 Bjarnason, 15 Wszolek, 9 Pozzi. ALLENATORE Delio Rossi. BALLOTTAGGI EderPozzi 6040%, ReginiPalombo 6040%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI nessuno. INDISPONIBILI Eramo (7 giorni), Mustafi (20 giorni), Salamon (30 giorni), Berardi (10 giorni), Petagna (5 giorni). ALTRI Tozzo, Maresca, Poulsen.

Le presenze stagionali di Portanova, uno dei tre sempre presenti tra i rossobl insieme a Gilardino e Perin

I precedenti di Coda contro la Sampdoria con le maglie di Empoli, Parma e Udinese: 2 vittorie, 2 pari e 4 sconfitte

VERONA (433)PARMA (352) ORE 15


33
AGOSTINI

87 19
JORGINHO

21
GOMEZ

ROSI

23 1
GONZALEZ RAFAEL

99
CASSANO

5
GARGANO

2
CASSANI

5
DONATI

9
TONI

32
MARCHIONNI

19
FELIPE

91
BAJZA

25
MARQUES

11 2
ROMULO

15
ITURBE

AMAURI

16
PAROLO

6
LUCARELLI

29
CACCIATORE

18
GOBBI

squadra ha la volont e le potenzialit per uscire da questo momento difficile, mi auguro a partire da domani. Stefano Pioli, Bologna. La prima vittoria rossobl (contro il Sassuolo) vale 2,95.

LIVORNO NICOLA SCEGLIE GRECO DIETRO LE PUNTE

Samp, cambio in difesa: Regini al centro


Davide Nicola non abbandona le sue certezze. Il tecnico amaranto, che oggi avr tra gli spettatori della tribuna anche il c.t. Cesare Prandelli, convinto della determinazione del suo gruppo. In queste due settimane abbiamo lavorato tantissimo per modificare alcuni assetti tecnico tattici della squadra, soprattutto nella ricerca di nuovi spazi. I ragazzi hanno risposto bene. La Samp ha proseguito il tecnico unottima squadra, dovremo stare molto attenti. Nicola oggi ritrover, dopo un mese di stop, Marco Biagianti, che dovrebbe partire dalla panchina. Si riparte dal 3 4 1 2 con Greco dietro alla punte. Qui Sampdoria Delio Rossi insegue il suo primo successo in campionato e ci prova inserendo Regini al centro del reparto arretrato, con Palombo fuori dai titolari. La Samp incassa gol da 16 partite, e dunque il tecnico cerca correttivi nel reparto arretrato, mentre in avanti si affider ancora al tridente, ma con sorprese. In settimana ha provato e riprovato una soluzione particolarmente offensiva, con Sansone alle spalle di Eder e Gabbiadini. A restare escluso sarebbe Pozzi.
Da RonchForesi
RIPRODUZIONE RISERVATA

8
SQUADRE ROMA JUVENTUS NAPOLI INTER VERONA FIORENTINA LAZIO MILAN UDINESE CAGLIARI TORINO PARMA ATALANTA LIVORNO GENOA CATANIA CHIEVO SAMPDORIA BOLOGNA SASSUOLO

a
G 8 7 8 7 7 7 7 8 8 8 7 7 7 7 7 8 7 7 7 7 PARTITE V N 8 0 6 1 6 1 4 2 4 1 3 3 3 2 3 2 3 1 2 4 2 3 2 3 3 0 2 2 1 2 1 2 1 1 0 3 0 3 0 2 P 0 0 1 1 2 1 2 3 4 2 2 2 4 3 4 5 5 4 4 5 RETI F S 22 1 14 6 18 6 16 6 13 10 13 8 11 10 14 13 9 9 10 12 10 10 11 12 9 10 8 10 6 11 6 13 5 13 6 13 8 20 5 21

ARBITRO MARIANI Assistenti LongoPetrella IV Passeri Add Pasqua (1) Saia (2) PREZZI da 18 a 60 euro TV Sky Sport 1 e Calcio 2; Mediaset Premium Calcio 3 VERONA p. 13
PANCHINA 31 Mihaylov, 3 Albertazzi, 13 Bianchetti, 4 Laner, 14 Cirigliano, 26 Sala, 10 Hallfredsson, 30 Donadel, 11 Jankovic, 6 Martinho, 7 Longo, 8 Cacia. ALLENATORE Mandorlini. BALLOTTAGGI DonatiHallfredsson 7525%, GomezMartinho 7030%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Jankovic. INDISPONIBILI Moras (7 giorni) e Maietta (15 giorni). ALTRI Nicolas, Rubin, Ragatzu. 1 2.35 x 3.20 2 3.00

PARMA p. 9
PANCHINA 1 Pavarini, 43 Coric, 3 Mesbah, 28 Benalouane, 20 Obi, 23 Mendes, 30 Acquah, 24 Munari, 10 Valdes, 7 Biabiany, 21 Sansone, 17 Palladino. ALLENATORE Donadoni. BALLOTTAGGI RosiBiabiany 5545%, AmauriPalladino 5545%, MarchionniValdes 5545%. SQUALIFICATI Mirante (1). DIFFIDATI Lucarelli. INDISPONIBILI Galloppa (130 giorni), Paletta (15 giorni), Okaka (da valutare). ALTRI Jankovic, Cerri.

GIORNATA
CLASSIFICA
PUNTI 24 19 19 14 13 12 11 11 10 10 9 9 9 8 5 5 4 3 3 2

Le partite consecutive a rete per Jorginho, nelle precedenti 75 giocate in campionato ne aveva realizzati 4 in totale

AL BENTEGODI UNO TRA AMAURI E PALLADINO NEL TANDEM CON CASSANO

giallorossi abbiamo pagato alcuni errori, ma la prestazione non e stata negativa. Dobbiamo crescere, ma in generale abbiamo creato molto e concesso poco. Walter Mazzarri, Inter. Il riscatto con il Torino a 2,05.

Il Verona lancia Marques Parma, dilemma in attacco


MATTEO FONTANA SANDRO PIOVANI

LAZIOGOL CONTRO CONSIGLI


Mi aspetto una squadra pi cinica e concreta: nellultima gara abbiamo dominato ma non segnato. Petkovic, Lazio. Il gol allAtalanta paga 1,33.

IL DERBY EMILIANO RISCHIANO I DUE ALLENATORI

Sassuolo e Bologna: vietato sbagliare


Oggi Stefano Pioli compie 48 anni, ma prima di ricevere gli auguri deve fare gli scongiuri di non perdere la panchina in questo derby emiliano senza precedenti ufficiali in Serie A. I candidati a sostituirlo sono gi caldi, con Edi Reja in testa seguito da Colomba, Mangia e Ballardini. Lallenatore parmigiano per non demorde avendo annunciato cambiamenti radicali di modulo e giocatori dopo la disfatta interna col Verona. Sono consapevole che i cattivi risultati mi hanno messo in discussione dice Pioli, ex Sassuolo . In queste due settimane non ho fatto altro che tuffarmi nel lavoro. Che derby sar? Pu starci di tutto. Sulla carta, dovremmo vedere tanti gol. Pioli e Di Francesco hanno gli stessi problemi: pressione da esonero, classifica da incubo, difesa da oratorio (le due squadre sommano 41 reti al passivo) ed entrambi alla vigilia hanno scelto allenamenti a porte chiuse e silenzio stampa. Di Francesco pi ermetico ma deciso: Gara a rischio per entrambi gli allenatori? Non voglio rispondere. Ma chiaro che sia noi che il Bologna siamo in difficolt, perci questo derby molto delicato. Vogliamo vincere per rilanciarci e abbandonare lultimo posto in classifica.
Andrea Tosi
RIPRODUZIONE RISERVATA

A
S

ti, con Toni e Iturbe, Gomez il favorito nel tridente.


Qui Parma Verona tredici punti, Parma nove al quarto ri sultato utile consecutivo. I giallobl ripartono dal solito 352 con pochi dubbi di for mazione. Pi Rosi che Bia biany sulla destra, ballottaggio (quasi) alla pari in attacco tra Amauri e Palladino per un po sto da titolare al fianco di Cas sano. Stanno bene entrambi, voglio scegliere con attenzio ne: conferma Roberto Dona doni. Che sa bene di affrontare un avversario tosto. I punti che hanno ottenuto sono tutti meritati. Il Verona ha giocatori di qualit, con ottime doti tec niche e la giusta dose di espe rienza. E la chiosa per Toni: Ha ritrovato la verve giusta, pu fare la differenza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

UCHAMPIONS UPRELIMINARI CHAMPIONS UEUROPA LEAGUE URETROCESSIONE

PROSSIMO TURNO
Sabato 26 ottobre SAMPDORIAATALANTA ore 18 INTERVERONA ore 20.45 Domenica 27 ottobre, ore 15 NAPOLITORINO (ore 12.30) BOLOGNALIVORNO CATANIASASSUOLO CHIEVOFIORENTINA JUVENTUSGENOA PARMAMILAN UDINESEROMA LAZIOCAGLIARI (ore 20.45) MARCATORI 6 RETI Cerci (3 rigori, Torino). 5 RETI Rossi (1, Fiorentina); Hamsik (Napoli). 4 RETI Callejon (Napoli); Florenzi (Roma).

Una vittoria per Giovan ni Martinelli: Senza di lui sia mo tutti pi poveri. Ci ha sem pre dato una grande forza. An cora una volta, giocheremo per il presidente, dice Andrea Mandorlini, ricordando lex proprietario dellHellas, scom parso marted dopo una lunga malattia. Col Parma la sua me moria sar onorata con il lutto al braccio, un minuto di silen zio e una scritta sulla maglia indossata dal Verona. Le ca sacche saranno messe allasta e il ricavato devoluto in benefi cenza. Quanto al campo, Man dorlini, in difesa, far debutta re da titolare Marques, preferi to a Bianchetti. Ballottaggio in mediana tra Donati (in van taggio) e Hallfredsson. Davan

PARLA IL TECNICO

Donadoni elogia il Verona: I punti che hanno sono tutti meritati: hanno ottimi giocatori. Toni ha ritrovato la verve giusta, pu fare la differenza

LE QUOTE
PRIMA GIOIA BOLOGNA

2,95 Questa

RISCATTO INTER A TORINO

2,05 Contro i

1,33

18

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

MONDO GERMANIA

S, gol fantasma per Kiessling non mha aiutato


Lincredibile caso di HoffenheimLeverkusen, larbitro Brych si scusa. La gara sar ripetuta?

linea prodotta da una ditta di casa. Tutti adesso la chiedono a gran voce: giocatori, diri genti, tifosi nei sondaggi ma soprattutto gli arbitri, il cui re sponsabile, lex internaziona le Herbert Fandel, tornato alla carica ieri: Ho sempre so stenuto di essere a favore, per ch aiuta il nostro lavoro. De ve essere un sistema che fun zioni sempre. Il trentottenne dottor Brych, della sezione di Monaco, stato eletto miglior fischietto tedesco nella scorsa stagione. considerato fra i migliori al mondo: fra i prese lezionati per il Mondiale, ha partecipato allOlimpiade di Londra e alla Confederations Cup dello scorso giugno. un top Fifa e Uefa, adesso la sua carriera pu venire ridimen sionata. Per viene difeso da gli addetti ai lavori. HansJoa chim Osmers, larbitro che nel 1994 assegn un gol a Helmer del Bayern anche se la palla era finita a lato e non in porta (gara ripetuta), ha spiegato che era Kiessling a dover rac contare la verit.
La ripetizione? Sembra scon tata, visto anche il precedente di BayernNorimberga del 1994. Eppure non lo . Perch proprio 19 anni fa la Fifa si in furi con la Dfb per aver ordi nato il replay dopo errore ar bitrale. LHoffenheim ha inol trato ricorso, da domani la Di sciplinare si riunir. Da Francoforte hanno gi contat tato la federazione mondiale per sentire quale tendenza se guire. Massimo Busacca, re sponsabile degli arbitri Fifa, ha reagito burocraticamente: Siamo al corrente del caso, lo analizzeremo su richiesta del la Dfb e prenderemo una deci sione. Concedere o no un gol non errore tecnico, ma una decisione contestuale dellar bitro. Il club di casa, lHof fenheim che ha perso 21, anche responsabile del mate riale allo stadio, quindi colpe vole per il buco nella rete. Perch penalizzare il Leve rkusen che vinceva 10 al 70? ha sottolineato il d.g. di Lega, Andreas Rettig. Si parti r da quel minuto? com prensibile che si voglia la ripe tizione, ma sappiamo che la Fifa protegge la decisione del larbitro sul campo ha spiega to Rainer Koch, vicepresiden te federale. Come dire: fosse una storia solo nostra, sarem mo gi in campo. Ma la deci sione pu aver riflessi mon diali, quindi andiamo cauti. Tra scandalo, indignazione e risate, Rudi Voeller, d.s. del Bayer, ha cercato di sdramma tizzare: Ma, con tutti i soldi che hanno, quelli dellHof fenheim non potevano com prare una rete migliore?
RIPRODUZIONE RISERVATA

4
BUNDES 9 TURNO
Ieri Borussia D. Hannover 10, BayernMainz 41, Braunschweig Schalke 04 23, Werder Brema Friburgo 00, Eintracht Norimberga 11, Hertha Borussia Mon. 10 Oggi Amburgo Stoccarda, Augsburg Wolfsburg CLASSIFICA Bayern 23 Borussia D. 22 Bayer Lev. 22 Hertha 15 Schalke 04 14 Borussia M. 13 Hannover 13 Werder 12 Stoccarda 11 Hoffenheim 10 Eintracht F. 10 Augsburg 10 Mainz 10 Wolfsburg 9 Amburgo 8 Norimberga 6 Friburgo 5 Braunschweig 4

il caso opposto

Murgita nel 1994: Palla fuori dal buco e larbitro non vide
GENOVA (a.d.r) In molti lhanno dimenticato ma per Roberto Murgita (ora nello staff di Gasperini al Genoa) come se fosse accaduto ieri e non 19 anni fa (13 novembre 1994). Il golnon gol del Leverkusen toglie la polvere dalla sua memoria per un episodio opposto: Giocavo nel Vicenza contro lAncona e dopo unestate splendida non riuscivo a confermar mi in campionato. Quindi soffrivo e poi accadde quel fatto. Feci gol batten do Berti, la palla sfior il palo, ma entr bene al cen tro della porta, anche se poi usc da un buco della rete. Lo videro tutti, eccet to larbitro Arena. Lui, per la verit, non fu aiutato dai giocatori dellAncona, che, notata lincertezza, dissero che la palla non Roberto Murgita era entrata, lo misero sotto pressione. Cercai il buco nella rete, senza successo. Ci riuscirono gli inservienti allintervallo. Ma le pro ve non servivano, che fosse gol era chiaro. Fin 00. Da allora per il calcio maturato. Negli ultimi anni ho visto crescere la sportivit, in pi casi i protagoni sti hanno corretto lerrore, ammettendo un tocco o la colpevolezza. Un passo avanti importante.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sopra Kiessling si dispera per loccasione sbagliata, ma un attimo dopo larbitro Brych conceder incredibilmente il gol. A sinistra il buco nella rete della porta di Hoffenheim poi riparata e un fitto colloquio tra Kiessling, autore del gol per il Leverkusen e il direttore sportivo Rudi Voeller
AFP

PIERFRANCESCO ARCHETTI

Quando si scrive di Felix Brych in Germania, presso ch obbligatorio anteporre il dr. che sta per dottore: cos i tedeschi omaggiano i loro lau reati. Larbitro, al centro di un incredibile caso sportivo, av vocato ma non ha avuto biso gno di arringhe particolari laltra notte per spiegare per ch avesse convalidato il 20 del Leverkusen contro lHof fenheim senza che la palla fos se entrata superando la linea, ma passando da un buco al lesterno della rete: Mi ve nuto un piccolo dubbio, per ho visto la reazione dei gioca tori che festeggiavano. La pal la era in rete, non cera motivo per pensare che non fosse en trata. Ho chiesto poi a Kies sling e ad altri. Nessuno mi ha detto che non era passata per la porta, quindi per me era re golare. Lho scoperto dopo che non era cos, ma dopo aver battuto il centrocampo non

potevo pi cambiare. E una si tuazione spiacevole, non pote vo fare altro. Questa la sua motivazione: anche se era vi cino a chi colpiva, sul corner battuto alla sua sinistra. An che se Kiessling, autore del colpo fantasma, come reazio ne si messo le mani nei ca pelli per aver sbagliato locca sione e poi si trovato nelle braccia dei compagni che lo festeggiavano. Nelle riflessio ni del giorno dopo, pure lui nel mirino della critica, forse pi dellarbitro. Doveva am mettere la colpa? Sono stato insultato dai tifosi e mi sono preso la patente del disonesto, per non ho visto come en trata. Allarbitro ho detto di essere sorpreso, ma che non potevo dare certezza della tra iettoria.
Gli aiuti tecnologici Gli arbi

Siamo al corrente del caso, lo analizzeremo e prenderemo una decisione


MASSIMO BUSACCA CAPO ARBITRI FIFA

Difficile che in Italia possa ripetersi la partita per un golnon gol cos
(v.p.) Lavvocato Guido Valori uno dei massimi esperti di diritto sportivo.

domande a...
GUIDO VALORI
AVVOCATO, ESPERTO DI DIRITTO SPORTIVO

1 In caso di gol non gol come in Germania,

Ho visto che festeggiavano. Non cera motivo per pensare che non fosse entrata

sarebbe possibile per il giudice sportivo imporre la ripetizione della partita in Italia? Lerrore tecnico di per s non sanabile, con siderato dalle norme un elemento del gioco. A meno che non si verifichino situazioni eccezio nali, come in caso di induzione allerrore da parte di un addetto che, volontariamente o no, si rende responsabile di un fatto che provoca un buco della rete o circostanze del genere.

2 Quindi un giorno si potrebbe ripetere una

partita anche in Italia? In linea teorica, ma con il tipo di organizzazio ne e di controlli effettuati dagli arbitri, almeno ad alto livello, mi sembra difficilissimo.

3 Lepisodio tedesco fa tornare alla ribalta

tri di porta non vengono usati in Bundesliga perch stata scelta la via della tecnologia, ma soltanto dal 2015 sar spe rimentata la telecamera sulla

FELIX BRYCH ARBITRO INTERNAZIONALE

le polemiche sulluso della tecnologia? Il calcio, a differenza di tennis, basket o rugby, ha scelto una strada diversa. Semplificando, agli instantreplay ha preferito lintroduzione degli arbitri di porta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PREMIER I BLUES RIMONTANO E STRACCIANO IL CARDIFF, LO SPECIAL ONE SI FA ESPELLERE PER PROTESTE ED ESULTA CON I TIFOSI

8 GIORNATA

Mou ultr in tribuna, Etoo gol: Chelsea show


DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

United altro stop Arsenal forza 4 Il City si fa sotto


8 GIORNATA Newcastle Liverpool 2 2, Stoke West Bromwich 0 0, Swansea Sunderland 4 0, Manch.Utd Southampton 1 1, Everton Hull 2 1, Arsenal Norwich City 4 1, Chelsea Cardiff 4 1, West Ham Manchster City 1 3 Oggi Aston Villa Tottenham Domani Crystal P. Fulham CLASSIFICA Arsenal 19; Chelsea e Liverpool 17; Manchester City 16; Southampton e Everton 15; Tottenham 13; Manchester Utd, Newcastle, Hull 11; Swansea, A.Villa, West Bromwich 10; West Ham, Stoke, Cardiff 8; Fulham, Norwich 7; Crystal Palace 3; Sunderland 1.

STEFANO BOLDRINI LONDRA

La sassata di Oscar colpi sce la parte inferiore della tra versa, il pallone rotola in rete e Mourinho salta come un osses so, con le braccia alzate e cir condato da un gruppo di gio vani. Lallenatore portoghese un hooligan in tribuna. Un ho oligan speciale, perch se fosse uno appena normale gli steward si sarebbero gi preci pitati verso di lui per invitarlo a esultare in modo composto. Ma Jos lo Special One, in questo momento molto Happy One. Si agita, urla e trascina nella sua festa tribale tutti co

loro che gli stanno intorno. Il gol di Oscar mette una pietra tombale sulla gara: Chelsea 3 Cardiff 1. Ci sono molti ragazzi attorno a Mou, tutti con la ma glia del Blues. Qualcuno ha twittato: Sto vedendo la par tita accanto a Mourinho. So no in partenza nuovi tweet: Ho festeggiato con Jos.
Jos Rosso Perch Mou fi

Jos lascia la panchina e si ac comoda tre posti prima. Il quarto uomo interviene e Mourinho va a piazzarsi sotto la tribuna stampa, a 5 metri dallarea tecnica che ha abban donato. Il Chelsea sta vincen do 21. Quattro minuti prima ha segnato Etoo.
Lo scippo di Etoo Il cameru nese firma la prima rete con i Blues, con un destro alla sua maniera. Lassist di Hazard, altro protagonista, con una doppietta, del 41 che permet te a Mou di centrare il 50 suc cesso in Premier allo Stamford. Ma Etoo stato determinante nellazione del pari del Chel sea, sotto dopo 10 per un erro

nito da quelle parti? Ha prote stato al 70 e larbitro Taylor lo ha espulso. Una protesta futile Jos era frustrato per la con tinua perdita di tempo del Car diff, dir il suo assistente Hol land da parte di un uomo mai banale, ma il Chelsea si sta gio cando la rimonta in classifica.

raccio di Luiz e un guizzo di Mutch. Al 33, il portiere Mar shall, specialista in perdite di tempo sar anche ammonito , perde il pallone in un rilan cio: lo fa cadere a terra ed Etoo glielo scippa, come lo spagnolo dellInter Peir in semifinale di Coppa dei Campioni contro il Liverpool, 12 maggio 1965. Hazard fa ripartire lazione e serve di nuovo Etoo. Il came runese vuole entrare in porta col pallone, ma viene falciato da Medel. rigore, ma Taylor concede il vantaggio e Hazard fa 11. Il Cardiff furibondo: Gol irregolare, un errore che ha condizionato la partita. Pi che una partita, un film.
Mou in tribuna dopo lespulsione
RIPRODUZIONE RISERVATA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

19

MONDO SPAGNA
PRIMA SCONFITTA PER SIMEONE LESPANYOL VINCE GRAZIE A UN AUTOGOL DI COURTOIS LIGA

LAtletico cade, che occasione persa


Va in campo sapendo del pari dei catalani per non ne approfitta
E alla fine si rivelato un gran sabato per il Real Madrid: dopo lo 00 del Bara con lOsasuna arriva la sconfitta dellAtletico Ma drid, 10, a Barcellona con lEspanyol. La squadra di An celotti taglia il deficit dalle prime da 5 a rispettivamente 3 (Bara) e 2 (Atletico) punti, con blaugrana e biancorossi che falliscono loccasione di eguagliare il record della mi glior partenza della Liga, sta bilito con 9 vittorie dal Real Madrid nel 1968. LEspanyol aveva perso le ultime 3 partite e ha interrotto la serie nera proprio contro la squadra del momento: lAtletico (come il Bara) aveva vinto tutte le par tite tra Liga e Champions of frendo unimpressione di grande forza e compattezza.
Autogollonzo I Colchoneros hanno colpito un palo con Ko ke in un primo tempo nel quale hanno sofferto per far saltare lattenta difesa dellEspanyol e al 9 della ripresa si sono pie gati incassando un gollonzo: cross dalla sinistra di Fuentes,

GriezmannPardo La Real Sociedad sbanca Valencia


Bel colpo a Valencia della Real Sociedad grazie ai gol di Griezmann e Pardo, nel recupero per i padroni di casa accorcia lex Parma Pabon.
9a GIORNATA Ieri Real Madrid Malaga 20, ValenciaReal S o c i e d a d 1 2, O s a s u n a Barcellona 00, EspanyolAtl. Madrid 10. Oggi GranadaGetafe, AlmeriaRayo V., BetisElche, ValladolidSiviglia. Domani Celta Levante, A. BilbaoVillarreal. CLASSIFICA Barcellona 25, Atl. Madrid 24; Real Madrid 22; Villarreal 17; Espanyol 14 14; Getafe, A. Bilbao, Valencia 13; Real Sociedad, Levante 10; Malaga, Siviglia, Elche 9; Betis, Granada 8; Osasuna 7; Celta, Valladolid, Rayo V. 6; Almeria 3.

Sergio Garcia non ci arriva e Courtois in uscita sbilenca toc ca la palla col piede per uno strano e fatale autogol. Simeo ne ha fatto entrare Arda Turan, Adrian e il Cebolla Rodri guez disegnando una squadra a fortissima trazione anterio re, lAtletico cresciuto schiac ciando gli avversari con una pressione costante ma ha crea to solo un vero pericolo con Diego Costa. LEspanyol ha di feso il vantaggio con relativa tranquillit e grande sangue freddo, Simeone ha ora un punto in meno del Barcellona. E Ancelotti gode.
f.m.r.

Diego Costa dellAtletico Madrid contrastato da Javi Lopez AFP

RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna Bale, Di Maria gol: il Real vince e respira


Successo netto col Malaga, solo Caballero impedisce la goleada. Ronaldo segna, poi chiede scusa al Bernabeu: troppi errori
REAL MADRID MALAGA
REAL MADRID (442)
Diego Lopez 6; Carvajal 7, Pepe 6,5, Sergio Ramos 6,5, Marcelo 7; Di Maria 8 (dal 36 s.t. Jes 7), Illarramendi 7, Khedira 7, Isco 5 (dal 28 s.t. Modric 6); Morata 7 (dal 31 s.t. Bale 6), Ronaldo 6,5. PANCHINA Casillas, Arbeloa, Nacho, Casemi ro. ALLENATORE Ancelotti 7. ESPULSI nessuno. AMMONITI nessuno.

Ronaldo e la cui parabola ha fini to col beffare Caballero. Il secon do, in pieno recupero, un rigore concesso generosamente a Bale e trasformato da Ronaldo, al 13 gol stagionale, 8 in Liga. Il por toghese ha sbagliato tanto e alla fine ha chiesto scusa al pubblico: non ce n davvero bisogno. Il Bernabeu ha applaudito il gesto, cos come si spellato le mani per la prova eccezionale di Di Maria e per limpegno mostrato da Morata, il giovane centravan ti (compie 21 anni il giorno della Juve) che il madridismo vorreb be titolare al posto di Benzema, ieri a casa per un colpo al gemel lo.
Lavoro difensivo Dopo le pes sime prestazioni con Elche, Vil larreal e Levante, il Real, come previsto da Ancelotti alla vigilia, ha mostrato unimmagine dia metralmente opposta a quanto offerto di recente: La chiave del cambio? Abbiamo lavorato di pi e meglio difensivamente. Siamo stati concentrati e protet ti, senza concedere occasioni e pressando bene, recuperando il pallone rapidamente e mostran do gran compostezza. Dopo 3 settimane si rivisto Bale. Il gal lese ha giocato un quarto dora, poco a sinistra e soprattutto a destra. Il problema per Ancelotti che su quella fascia sta facendo benissimo Di Maria e allora non da escludere il trasloco di Bale a sinistra, la zona di Isco: Non ha giocato bene, la sentenza di Ancelotti. Il ragazzo che ha me ravigliato tutti nelle prime parti te in difficolt, opaco e sostitui to nelle ultime 5: Pu essere che non sia in condizioni ottima li, per ho fiducia nelle sue qua lit. Unico neo in un pomerig gio che ha offerto al Madrid pen sieri positivi in vista della Cham pions.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Bara stop ma resta primo Messi rientra e non si vede


I blaugrana hanno sofferto il catenaccio dellOsasuna. Squadra indebolita dal turnover, oltre a Leo si rivisto pure Puyol
OSASUNA BARCELLONA
OSASUNA (4231)
Andrs Fernandez 6,5; Bertran 7, Loties 7, Arribas 7, Dami 6,5; Francisco Silva 6,5, Lolo 7; Sisi s.v. (dal 6 p.t. Onwu 7), De Las Cuevas 7 (dal 36 s.t. Oier 6), Roberto Tor res 7; Oriol Riera 5 (dal 23 s.t. Pual 6,5). PANCHINA Riesgo, Joan Oriol, Miguel Flao, Nez. ALLENATORE Gracia 7,5. ESPULSI nessuno. AMMONITI Bertrn, Roberto Torres e Onwu per gioco scorretto.

sciplina ferrei, umilt e spirito di sacrificio, solidariet e ispi razione, lOsasuna, 6 sconfitte nelle prime 8 uscite in questa Liga, ha irretito i campioni in carica rischiando in definitiva quasi niente.
Bara inedito Coperti, raccol ti, poco interessati alla fase of fensiva ma sempre attenti ad avere almeno 9 uomini dietro la linea della palla, gli uomini di Gracia hanno chiuso il primo tempo senza aver concesso praticamente nulla al Bara, pericoloso solo con un colpo di testa di Bartra allultimo minu to. A parziale giustificazione, e come avvertimento calmante per gli eccessi di ottimismo mi lanisti, va detto che il Bara schierato da Martino con 9 canterani e 2 brasiliani era de cisamente inusuale, e indeboli to: Piqu, Alves e Sanchez (in gran forma) sono rimasti a Barcellona per turnover; inedi ta difesa con Montoya, Bartra, Puyol (al rientro dopo oltre 7 mesi di stop) e Adriano; Messi, di nuovo abile dopo 3 settima ne, ha iniziato in panchina ed entrato solo al 22 della ripre sa; Neymar che senza Leo ave va fatto benissimo giocando da centravanti tornato ad attac carsi alla fascia sinistra lascian do Fabregas a fare il falso 9 e il Bara ne ha risentito. Dopo il primo tempo in bianco i blau grana nella ripresa hanno cam biato marcia creando qualcosi na in pi grazie ai suggerimen ti di Xavi, per il cervello dei catalani uscito per far posto a Messi, scelta discutibile, e il Bara ripiombato nel grigiore imposto alla gara dallOsasu na. Anche perch Leo non ha praticamente combinato nulla. E cos una trasferta accessibile ha frenato la corsa del Bara.
f.m.r.
RIPRODUZIONE RISERVATA

2 0

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

PRIMO TEMPO 00 MARCATORI Di Maria al 1, Ronaldo al 47 s.t.

FILIPPO MARIA RICCI @filippomricci MADRID

0 0

MADRID

MALAGA (442)
Caballero 8,5; Jesus Gamez 6, Sergio San chez6,5,Weligton5,5,Antunes6(dal32s.t. Darder 5,5); Portillo 5,5 (dal 32 s.t. Santa Cruz 5), Tissone 6, Camacho 5,5, Eliseu 7; El Hamdaoui 6, Samuel 4,5 (dal 25 s.t. Ander son 6). PANCHINA Kameni, Chen, Pedro Morales, Du da. ALLENATORE Schuster 5 ESPULSI nessuno. AMMONITI Antunes e Sergio Sanchez per gio co scorretto, Eliseu per c.n.r., Jesus Gamez per proteste. ARBITRO Ayza Gamez 5,5. NOTE spettatori 70.000 circa. Tiri in porta 141. Tiri fuori 41. Angoli 90. Fuorigioco 110. Recuperi: 0 p.t. e 3 s.t.

La settimana iniziata bene, ora bisogna continuare a migliorare, spero di vedere la stessa intensit mostrata oggi nella prossima gara. Ancelotti giustamente soddisfatto per il 20 al Malaga, ma sa che gli evi denti progressi mostrati ieri dal Madrid saranno sottoposti a test di tuttaltro spessore mercoled con la Juve e sabato al Camp Nou col Bara (che dopo il pareggio di ieri ora a 3).
Super portiere Il Madrid ha controllato, dominato, giocato, corso e difeso bene, bombardan do il portiere argentino Caballe ro con 18 tiri, 14 nello specchio, che lo hanno costretto a miracoli in serie. Paradossalmente i due gol sono la cosa meno spettaco lare del pomeriggio: il primo, ar rivato dopo pochi secondi della ripresa, un cross di Di Maria sul quale si allungato senza esito

BARCELLONA (433)
Valdes 6; Montoya 6, Puyol 6, Bartra 6, Adriano 6; Xavi 6,5 (dal 23 s.t. Messi 5), Busquets 6, Iniesta 6,5; Pedro (dal 31 s.t. Tello 6), Fabregas 5, Neymar 5. PANCHINA Pinto, Mascherano, Song, Dos Santos, Sergi Roberto. ALLENATORE Martino 5 ESPULSI nessuno AMMONITI Fabregas per comportamento non regolamentare, Adriano per gioco scorretto ARBITRO Perez Montero 6,5 NOTE spettatori 15.000 circa. Tiri in porta 11. Tiri fuori 25. Angoli 25. Fuorigioco 01. Recuperi 1 p.t. e 3 s.t.

E dopo 8 vittorie di fila il Bara sinceppa e a Pamplona con lOsasuna inciampa in uno 00 in Liga per la prima volta dopo 21 mesi. Addio al record del Madrid 6869 (partenza con 9 vittorie), vantaggio sul Real di Ancelotti tagliato da 5 a 3 punti a una settimana dal Clasico. ma primo posto salvo grazie alla sconfitta dellAtleti co Madrid sul campo del lEspanyol.
Visione ispiratrice Ogni parti ta ha la sua storia, per dicia mo che per Massimiliano Alle gri la visione della registrazio ne di OsasunaBarcellona pu essere decisamente ispiratrice. La squadra di Pamplona ha mezzi tecnici, economici e di personale molto pi limitati di quelli del Milan eppure riu scita a sopravvivere senza dan ni alla macchina da gol di Mar tino, 28 reti nelle prime 8 gior nate. Giocando con ordine e di

FRANCIA DUE GOL DELLO SVEDESE E DUE DI CAVANI: OGGI IL MONACO DEVE INSEGUIRE IL PSG

MONDIALE UNDER 17

Ibra incanta Parigi: gol da scorpione


ALESSANDRO GRANDESSO @calciofrancese PARIGI

Oggi ItaliaNuova Zelanda Nigeria super, 4 di Iheanacho


Il nuovo cinema del Mondiale Under 17 oggi ha in programma un interessante Uruguay Costa dAvorio e soprattutto Italia Nuova Zelanda. Zoratto come sempre diplomatico, ma si prevede una gara da pallottoliere: in attacco Fabbro con Cerri, dietro qualche chance per Calabresi. Ieri, invece, copertina per lIran e per un nigeriano a sorpresa. I persiani hanno pareggiato 1 1 con la reclamizzata Argentina, Iheanacho ne ha fatti 4 al Messico campione 2011: Avevo chiesto due gol a Dio, ma aveva piani migliori. E sul 4 1, gol anche per Isaac Success, attaccante dellUdinese. Luca Bianchin
GRUPPO E CanadaAustria 22, IranArgentina 11. Classifica Canada, Austria, Iran, Argentina 1. GRUPPO F MessicoNigeria 16, IraqSvezia 14. Classifica Nigeria, Svezia 3; Iraq, Messico 0. PROGRAMMA Oggi SlovacchiaHonduras, Emirati Arabi Brasile, UruguayCosta dAvorio, ItaliaNuova Zelanda. CLASSIFICHE Gruppo A Brasile, Honduras 3; Emirati Arabi, Slovacchia 0. Gruppo B Uruguay, Italia 3; Costa dAvorio, Nuova Zelanda 0.

Lo scorpione Ibrahimovic colpisce ancora. Vittima sacrifi cale, il Bastia, tramortito con una doppietta. Il primo gol da leggenda, un colpo di tacco vo lante, in torsione, a raccogliere il pallone alle sue spalle. Un gesto tecnico tipico dello svedese (lo fece in InterBologna il 4 ottobre 2008) che stimola pure Cavani: luruguayano nella ripresa com pleta lopera, al posto dellex rossonero, con altri due gol.
Autore Tra i due duello di al to rango che manda in orbita un

Psg feroce e mette sotto stress il Monaco di Ranieri, costretto og gi a fare il pieno a Sochaux, di punti e di gol, per replicare an che alla differenza reti a favore dei parigini (+2). Effetto del po ker che sbrana il Bastia. Ibra az zanna dopo 10, raccogliendo in modo spettacolare il cross di Lu cas da destra, sporcato da On genda. Capolavoro di equilibrio e tecnica da arti marziali a fini calcistici. Spetta allautore valu tare se rientri nella hit parade personale: Lo devo rivedere con calma, spiega dopo aver si glato il raddoppio di testa, su suggerimento di Lucas (13 pt).
Applausi Poi Blanc concede

laProdezza

stra, mettendo fuori servizio due difensori, e a sedere il por tiere, prima di infilare in rete con un diagonale. E al 44, appo ne la firma su rigore. Alla fine azzera il confronto: Facciamo a gara, ma solo per vincere.
10a GIORNATA NizzaMarsiglia 10; Rei msTolosa 12; PsgBastia 40; Ajac cioNantes 01; EvianGuingamp 12; MontpellierLilla 01; RennesValen ciennes 22. Oggi SochauxMonaco; St.tienneLorient; LioneBordeaux. CLASSIFICA Psg 24; Monaco 21; Lilla 20; Nantes 19; Marsiglia, Nizza 17; To losa 15; Guingamp 14; St.Etienne, Ren nes 13; Montpellier, Reims, Bastia 12; Lione 11; Bordeaux 10; Evian 9; Ajac cio, Lorient 7; Sochaux, Valenciennes 5.
RIPRODUZIONE RISERVATA

riposo a Ibra in vista della Champions e d tempo a Cavani, in panchina per via dei voli in tercontinentali da nazionale. Luruguayano si prende la scena al 17, entrando in area da sini

A sinistra il gol di Ibra ieri al Bastia, a destra in InterBologna


IPP

20

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

SALI CATTEDRA P LA PER R 7 GIORNI G ORNI SOLO CON GAZZETTA DELLO SPORT UNA SETTIMANA DA CAMPIONI

NOVIT NOVIT VIT 2013

Acquista subito la tesseraricaricabile MediasetPremium con La Gazzetta dello Sport. Vedi per 7 giorni il meglio della Serie A, la Serie B, le partite di Champions League, Europa League, Liga, Premier League, Ligue 1 ed Eredivisie. E in pi Serie Tv, Documentari e 1 mese di Premium Play*

IN EDICOLA A SOLI 11,99


**
ABBONAT I SUBITO

mediasetpremium.it

199.309.309

***

* La visione di Play che consente di vedere i contenuti Cinema, Serie TV e Documentari attiva per un mese a partire dalla data di registrazione sul sito mediasetpremium.it ** Oltre al prezzo del quotidiano *** Il costo da telefonia fissa di 0,03 al minuto, pi 0,06 di scatto alla risposta (IVA inclusa). I costi da telefono cellulare variano in funzione del gestore da cui viene effettuata la chiamata. Verifica la copertura del segnale nel tuo comune prima di acquistare sul sito mediasetpremium.it Prima di procedere allacquisto della presente tessera, verifica di essere coperto dal segnale digitale terrestre Mediaset Premium e di ricevere il segnale con qualit e livello adeguati. La tessera prepagata ricaricabile abilita alla visione di una settimane di contenuti Calcio ed il credito presente sulla stessa pari a 0 euro. Non vendibile separatamente da La Gazzetta dello Sport Gazzetta Compieghe.

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

21

ilCommento
di FABIO LICARI

LA PARTE BELLA DEL GOL FANTASMA IN GERMANIA QUASI UN RICORDO


quale un golnon gol scatena interrogazioni parlamentari e innesca dietrologia complotti sta come in Italia. Non ci sono partiti trasver sali al Bundestag. Sbagliare ammesso: Brych, candidato forte alla finale Champions 2014 (senza tedesche), ora forse ex candi dato, non tornato al via nel monopoli della sua carriera ma qualche casella lha persa. Potevano anche aiutarlo: un arbitro di por ta sarebbe stato utile, la sincerit dellautore del non gol, Kiessling, idem. E la tecnolo gia? In Germania arriver nel 2015: ci fosse stata, niente bip sullorologio, la palla non entrata, a meno che di potenza non avesse su perato la linea uscendo. Sai che caos. Ma tanto in Germania la moviola non come in Italia, il 90 minuto locale neanche ce lha: al massi mo, unazione in replay se qualcosa non con vince. Chi ha ragione? Noi o loro, tedeschi, in glesi e spagnoli che, dopo decenni senza nean che conoscere la parola moviola, adesso co minciano ad assaporarne piaceri e veleni? Ps: non dimentichiamo per che Hoffenhe imLeverkusen non BayernBorussia o Juve Milan. Il dubbio che, con protagonisti diversi, anche leco sarebbe stata un po diversa, le gittimo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

a risposta del quotidiano Bild alla sviste L tipo quelle di Brych, di solito, la faccina dellarbitro con due fette di pomodoro sugli occhi. Che equivale al 2 in pagella ma con toni slapstick, per non prendersi troppo sul serio. Vedremo sulledizione di domani. E se un gior no lo facessimo noi con Rizzoli, omologo ita liano del numero uno di Germania? Il titolone skandal, ci mancherebbe, perch uno sfondone pi che un errore: ma il resto non sembra un commento dai toni tragi ci. Dovunque in Germania cos e non sono cominciati processi mediatici, gi oggi si parla daltro. Logico: non c in Europa un posto nel

dallaPrima

laVignetta
DI LORENZO CASTELLANI

Non solo calcio


A CURA DI FAUSTO NARDUCCI Fax: 0262827917.Email: gol@rcs.it

UN MILAN FINALMENTE DA BATTAGLIA MA I SUOI TIFOSI NON LO RISPETTANO


di FRANCO ARTURI

il Milan di Birsa, al momento. Non di Kak E e nemmeno di Balotelli. Non un delitto di lesa maest. Basta riconoscersi, con un occhio alla classifica e un altro allavversario da marca re. Alla squadra di Allegri non si possono chiede re sogni di gloria ma si deve pretendere che sia competitiva con le squadre del proprio livello. Da questo punto di vista i tre punti contro lUdi nese e la voglia di tutti di sbattersi restituiscono un minimo di tranquillit e di fiducia. Niente gol presi, una gran notizia. Pensare alla zona Champions in queste condi zioni di organico e di infermeria un non senso che produce solo false illusioni e frustrazioni. Un passo indietro per farne, in tempi pi tranquilli, un paio avanti, una buona politica. Non deve dispiacere a nessuno. Limportante darsi unidentit da battaglia.

Nessun rispetto degli onesti sforzi dei propri giocatori hanno manifestato i numerosi tifosi che si sono sgolati con gli ormai noti cori offensi vi, ben percepibili da tutti. Reali, per richiama re la terminologia della nuova e pi morbida normativa. A questa gente del calcio e del Milan stesso non interessa nulla. Quello che importa portare avanti la sfida e lo sberleffo al mondo intero. Ribadiamo: perdere questo braccio di fer ro significa liquidare buona parte del futuro del campionato. E questa una certezza. Se il Milan ha comin ciato a sciogliere positivamente qualcuno dei no di con i quali si era incatenato a se stesso, la do menica dar per molte altre squadre una rispo sta a quesiti analoghi, sia pure posti in zone mol to pi confortevoli della classifica. Molti dubbi li ha per esempio lInter, glieli ha accesi allimprov viso e spietatamente il 30 subito dalla Roma: dopo tanti e meritati elogi in partenza, un brusco stop che va elaborato. Mazzarri deve intervenire durgenza, in una situazione resa ancora pi complicata dai buchi di formazione: la velocit e i movimenti dattacco del Torino di Ventura pos sono spaventare se non disinnescati a tempo. Ma qualche interrogativo lo pone da diverse settimane anche la Juve, soprattutto a se stessa: c ancora la famosa fame, come esemplifiche rebbe Conte? E quel vizietto rischiosissimo di partire in svantaggio di un gol? Buona parte del la risposta lha in mano lavversaria, la Fiorenti na, a sua volta a caccia di una dimensione da protagonista. E sullo sfondo segnali inquietanti, giustamente ridimensionati dagli attori della sfi da, sullordine pubblico. Sembra una condanna: gira e rigira il nostro calcio torna sempre a quel punto. Morto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Legge sullo ius soli e il caso di Nasrallah

TwitTwit
La Federazione hockey prato ha equiparato agli italiani 50 stranieri IL CINGUETTIO DEL GIORNO LEANDRO CASTAN
Calciatore della Roma

assir Nasrallah, chi era Y costui? Probabilmente neanche lui stesso, diciasset tenne giocatore di hockey pra to nato ad Este (Padova) da genitori marocchini, sa che in qualche modo passer alla storia dello sport italiano. In realt del suo caso si parlato in generale pochissimo, un po perch rappresenta uno sport non esattamente popolare (uno degli ultimi, in Italia, per diffusione e risultati interna zionali), un po perch rap presenta lavanguardia di un processo che appena comin ciato e si trova davanti un cammino pieno di contraddi zioni. Parliamo dello ius soli sportivo, espressione latina che sta per diritto del suolo e racchiude una delle questio ni politiche e sociali pi com battute dei nostri giorni in ri ferimento dellacquisizione della cittadinanza italiana. La premessa nota: noi che applichiamo lo ius sangui nis, concediamo la cittadi nanza ai discendenti di italia ni per tre generazioni ma, a chi nato sul nostro suolo da genitori stranieri la concedia mo solo al compimento dei 18 anni (che poi diventano 19 per le pratiche burocratiche). Mentre il ministro dellinte grazione Cecile Kyenge si bat te per applicare integralmen te lo ius soli anche in Italia (come negli Stati Uniti ma an che in tanti stati europei), la dimissionaria ministra dello sport Josefa Idem aveva cer cato di applicare un disegno di legge particolare che con cedesse la cittadinanza per meriti sportivi a minori figli di immigrati tesserati per le fe derazioni. Una deroga discuti bile perch avrebbe premiato solo una minoranza (gli spor tivi, appunto) rispetto agli 80.000 minori figli di immi grati regolarizzabili con lo ius soli. Sappiamo come finita lavventura politica della Idem, ma intanto, nelle ma glie della lacunosa legislazio ne sportiva, due federazioni hanno gi provveduto per conto loro ad accontentare lex canoista. Ha cominciato

Mi proteggo con i miei nuovi parastinchi


@l castan

SEAN BUXTON
Tifoso del Chelsea

Festa RobinhoBirsa, di spalle Zapata LAPRESSE

capolistaRoma

ORGANIZZAZIONE E CULTURA DEL LAVORO ECCO COME NASCE LIMPERO DI GARCIA


di LUIGI GARLANDO

on sono tanto gli ultimi disgraziati cam N pionati a suggerire prudenza ai romani sti di Roma, quanto le pietre millenarie della citt. Non c altro posto al mondo che tra smetta il senso del tempo e della sua solenni t come la capitale. Appunto. Possibile che quel gallo di Garcia sia calato a costruire un impero invincibile in poche settimane? Dure r o tutto finto, come i legionari che si met tono in posa per i turisti al Colosseo? Durer perch lorologio del calcio ha un tempo tutto suo e perch la storia del pallone insegna che quando si realizzano alchimie magiche, progettate o magari in parte casua li, possono nascere stagioni indimenticabili, a dispetto delle attese. Pare il caso della Ro ma. Il Colosseo cera prima, con Zeman: una di fesa bucata da tutti. Ora il solo gol subito in otto partite spicca come un obelisco a ricor dare unimpermeabilit da record, che non merito di un solo reparto, ma della perfet ta organizzazione di Garcia. De Rossi che arretra e giganteggia tra i due centrali di fensivi una soluzione che anche a Pran delli torner molto utile. La disponibilit al sacrificio in copertura di mediani e at taccanti dimostra la buona stoffa del lanima della squadra e garantisce dura ta sui tempi lunghi del campionato. Gar cia ha rinvigorito a Trigoria una cultura del lavoro che le settimane senza coppe faranno fruttare al massimo. Qui Juve e Napoli pagano dazio.

Totti il Capitano, ma a scalare ce ne sono altri, come matrioske: De Rossi, Pjanic, Stro otman, De Sanctis E una formazione di leader, a differenza del Napoli, e nei momenti di difficolt, che certamente verranno, que sto potr aiutare. Aver messo al tappeto il Na poli dopo luscita di Totti una dimostrazione di forza in pi (caratteriale e tattica), una parziale smentita a chi aveva letto nella stra ordinaria notte del capitano a San Siro unesagerata dipendenza dallestro di Totti. La Roma tanta anche senza. Borriello, che si guadagnato il rigore del 20, fa altre cose, ma allarga il numero delle opzioni. Pjanic, ol tre a punizioni e rigori, pu supplire il capita no nei passaggi geniali in verticale. Quindi limpero di Garcia gi predisposto necessariamente al trionfo? Un momento. Qualche riserva c e attende verifica. La rosa attrezzata, ma non per dare un cambio al laltezza a Benatia e Castan, migliori centrali del torneo. Ombre anche sui terzini: Maicon un tempo salpava quando voleva, ora quando pu ed legittimo dubitare sulla sua tenuta. Balzaretti sar sempre quello del derby o torner quello della stagione scorsa? Dod ha ribadito col Napoli voragini di fensive. Bisogner verificare anche la re azione di squadra e piazza alle prime sconfitte e ai primi dispetti della sorte che per ora manda sui pali i tiri di Guarin, In signe e Hamsik e paralizza Pandev davanti a De Sanctis. Vedremo. Il trionfo lontano, ma il sospetto che limpero di Garcia sia solido e destinato al la prosperit gi molto forte.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Oh my Good, Mourinho sta sedendo accanto a me wtf....


@Sean Buxtonzz

FERNANDO ALONSO
Pilota di F.1 con la Ferrari

#Alo1571 Marted presento il caso completo per la gara in India


@alo oficial

MAX BIAGGI
Ex campione del mondo di moto

Troppo felice per il 20 della mia @OfficialASRoma stasera contro il Napoli


@maxbiaggi

appunto la federazione del lhockey prato (Fih) che nel consiglio federale di inizio ot tobre ha varato la nuova nor mativa che attraverso lappli cazione dello ius soli ha equi parato agli italiani 50 dei 343 tesserati stranieri (93 comu nitari) attualmente nei ranghi federali. Stessa strada ha se guito subito dopo la federa zione pugilato (Fpi) che con lo stesso principio ha conces so ai minori figli di stranieri nati in Italia di partecipare ai prossimi campionati italiani dilettanti. In attesa di vedere come si comporteranno le al tre federazioni (atletica in particolare), per stessa am missione dei presidenti fede rali, lapertura rappresenta soprattutto una sollecitazione al Parlamento perch approvi il disegno di legge caro alla Kyenge ma ha una portata pratica limitata: i neoitaliani potranno infatti partecipare ai campionati nazionali ma non potranno vestire la ma glia azzurra, per la quale ri chiesta la cittadinanza ana grafica. In questo senso hanno otte nuto molto di pi altri due sport, pattinaggio di figura e pallanuoto, che si sono trovati due italiani di livello olimpico in pi, in base allapplicazione della legge 91. Il 24 e 25 set tembre, infatti, il consiglio dei ministri (considerando anche i meriti sportivi) ha concesso la cittadinanza a due sportivi stranieri residenti in Italia: la 24enne francese Charlene Guignard, aspirante azzurra della danza a Sochi, e il 34enne ungherese Norbert Madaras, attaccante del Pro Recco reduce dalla vittoria iri data con la sua nazione di ori gine. La regola vuole che un atle ta che rinuncia alla preceden te maglia nazionale dopo un anno possa gareggiare in az zurro ma a queste eccezioni sportive continuiamo a prefe rire una legge sullo ius soli che sani una vera ingiustizia sociale. Chi nato in Italia, sportivo o no, merita di essere considerato italiano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

22

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

SERIE B 10a GIORNATA


lanalisi
DI NICOLA BINDA @NickBinda

4
HANNO DETTO

CROTONE LANCIANO

1 2

LA VENDETTA IN GOL LEX JONATHAS

PRIMO TEMPO 00 MARCATORI Falcinelli (L) al 2, Casarini (L) al 43, Pettinari (C) al 47 s.t.

LAbruzzo lo specchio del torneo


Ullall che giornata
scoppiettante! Avevamo invocato un risveglio del campionato, con troppe squadre ancora balbettanti, e gli indugi sono stati rotti con un solo pareggio e il record stagionale di 32 gol. E stata sicuramente laria di casa a fare bene, con 24 reti interne: nessun gol nei primi tempi invece per chi giocava in trasferta. Alla fine per sono arrivati due successi esterni che hanno smosso solo laria dellAbruzzo. Da una parte il Lanciano felice, capolista e senza ostacoli; dallaltra il Pescara triste, che cola a picco e smonta i tifosi. Emozioni forti nella terra di Gabriele DAnnunzio. Biancovestita come la Vittoria una frase de LUlivo e sembra dedicata al Lanciano, che gira per gli stadi dItalia con quella maglia a dettare la sua legge e a incantare con il suo calcio pratico e totale. Io non sapea qual fosse il mio malore, n dove andassi. Era uno strano giorno tratta da Un Ricordo invece la dedica per il Pescara, che non vince dalla prima giornata e sembra smarrito. La societ ha deciso che dovr essere Marino a scoprire il male, mandando tutti in ritiro: proprio come ha fatto il Novara con Aglietti, altra delusione della giornata. LAbruzzo lo specchio del campionato, che separa chi si esalta (ci mettiamo anche Avellino, Brescia, Empoli, Modena e Ternana) da chi piange (ecco anche Reggina e Varese, tra le presunte grandi). Non ci sono mezze misure. Quindi, in vista di un posticipo di lusso come quello tra Siena e Palermo, ci si chiede non solo se verr segnata una rete esterna nei primi 45, ma soprattutto da che parte vogliono stare le due big. Perch se decidono di proseguire con il loro tran tran, a questo punto rischiano di perdere troppo terreno da chi, forse, sembra aver cambiato davvero marcia, e con decisione. Finalmente.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CROTONE (433)
Gomis 7; Del Prete 5,5, Prestia 5,5, Ligi 5,5, Mazzotta 6; Cataldi 6, Crisetig 6, Dezi 6,5 (dal 18 s.t. De Giorgio 6,5); Bidaoui 6 (dal 5 s.t. Pettinari 6,5), Ishak 6 (dal 34 s.t. Mastriani 6), Torromino 6,5. PANCHINA Secco, Pasqualini, Abruzzese, Suagher, Roman, Boniperti. ALLENATORE Drago 6.

Pescara, crisi nera: da oggi va in ritiro Grande colpo Latina


PESCARALATINA
PRIMO TEMPO 00

01
MARCATORE Jonathas al 26 s.t.;

Baroni (allenatore del Lanciano) Giochiamo a memoria? Guai se i ragazzi non sapessero sempre cosa fare. Io d le idee, loro le sviluppano

LANCIANO (433)
Sepe 6,5; De Col 6,5, Troest 6,5, Amenta 7, Mammarella 6; Paghera 7 (dal 34 s.t. Pla smati s.v.), Minotti 6,5 (dal 25 s.t. Di Cec co 6,5), Casarini 7; Piccolo 6,5 (dal 18 s.t. Buchel 6), Falcinelli 7,5, Thiam 7. PANCHI NA Casadei, Calvano, Germano, Gatto, Aquilanti, Turchi. ALLENATORE Baroni 7,5. ARBITRO Roca di Foggia 5,5. GUARDALINEE Lo Cicero 5Gava 6. ESPULSI nessuno. AMMONITI Buchel (L) e Del Prete (C) per gioco scorretto; De Giorgio (C) per com portamento non regolamentare. NOTE paganti 2.272, incasso di 13.972 eu ro; abbonati 2.436, quota di 17.978 euro. Tiri in porta 87 (con un palo). Tiri fuori 55. In fuorigioco 12 . Angoli 35. Recu peri: p.t. 3, s.t. 3.

PESCARA (343)
Belardi 6; Zauri 5,5, Schiavi 6, Bocchetti 6; Balzano 6, Rizzo 5,5, Brugman 5 (dal 24 s.t. Viviani 5,5), Rossi 5,5; Cutolo 5 (dal 16 s.t. Politano 6), Mascara 5 (dal 31 s.t. Padovan s.v.), Ragusa 6,5. PANCHINA Pigliacelli, Frascatore, Fornito, Maniero, Cosic, Zu paric. ALLENATORE Marino 5.

LATINA (352)
Iacobucci 6,5; Figliomeni 6, Cottafava 6, Esposito 6; Ristovski 6,5 (dal 38 s.t. Milani s.v.), Crimi 6, Morrone 6, Maltese 7 (dal 34 s.t. Bruno s.v.), Alhassan 6; Ghezzal 7, Jonathas 7,5 (dal 35 s.t. Jefferson s.v.). PANCHINA Pawlowski, Barraco, Cejas, Cisotti, Brosco, Chiric. ALLENATORE Breda 6. ARBITRO Baracani di Firenze 6,5. GUARDALINEE Citro 6Zivelli 6. AMMONITI Rossi (P) per g.s.; Jonathas (L) e Balzano (P) per c.n.r. NOTE paganti 3.171, incasso di 19.951 euro; abbonati 5.068, quo ta di 26.920 euro. Tiri in porta 411. Tiri fuori 02. In fuorigioco 13. Angoli 122. Recuperi: p.t. 2, s.t. 4.

Lesultanza di Diego Falcinelli, 22 anni: finora ha fatto 2 gol ROSELLI

Drago (allenatore del Crotone) Non ho niente da rimproverare a me e ai miei giocatori: nel primo tempo abbiamo saputo creare molte occasioni da gol

Tutti sullattenti Passa il Lanciano


FalcinelliCasarini: tre punti anche a Crotone Baroni torna in vetta dopo il blitz del Cesena
DAL NOSTRO INVIATO

ORLANDO DANGELO PESCARA

GAETANO IMPARATO CROTONE

Falcinelli (attaccante del Lanciano) Ci aspettavano e dovevamo stare attenti nel possesso palla. Casarini? Gli ho restituito lassistgol, siamo pari

Il posticipo Siena Palermo Il programma della giornata sar completato domani (ore 20.30) da SienaPalermo: arbitra Ciampi di Roma

Tutti in piedi, tutti ad ap plaudire. Vince il Lanciano, esce dal campo con un batter di mani scrosciante e un coro una nime: gioca da sogno. Gioca, cio, da primo della classe. Pa drone di casa sul campo altrui, leader pure nei punti rastrellati in trasferta (14 sui 23 totali). Possesso palla subito, ordinato, idee chiare (due reti, un palo e 6 azioni gol nitide), Falcinelli che sfiora di testa il vantaggio dopo 8 (su angolo) e, complice Casarini, stende un Crotone niente male. La punta gira di si nistro a inizio ripresa sotto il naso di Prestia il cross del compagno restituendogli la cortesia a fine gara innescan dolo al tiro pelo derba, con pal la spedita dove Gomis non pu arrivare. No, lalta quota non porta amnesie, il Lanciano gio ca a memoria. Piccolo sincu nea e lascia lividi (20 p.t.), Pa ghera sinserisce e inchioda la difesa calabrese (suo il palo al 16 s.t.) mentre Thiam incanta

galoppando, attaccando e sbar rando la fascia in marcatura. Praticamente bloccate le corsie laterali, il Crotone non sprinta e non trova varchi in mezzo, fi nendo nella rete di Baroni.
La chiave Primi 45 senza gol, ma non senza emozioni. Il pro blema che il Crotone non az zanna, non ha la marcia in pi che le ha dato letichetta di am mazzagrandi. Lunico a graffia re sempre Torromino (tre tiri e un assist a Bidaoui davanti al la porta ma Sepe lo ipnotizza), lanno scorso definito Torro seduto per la tanta panchina ma ancora il pi efficace. Per circondato: gli esterni abruzze si alti, in supporto di una me diana dove Minotti raccorda i reparti agevolano il possesso palla e abbassano la soglia ri

schi a Sepe. Il gol lampo, dopo t e ripasso tattico, permette al Lanciano di infilarsi negli spazi dun Crotone che reagisce ma si allunga per riacciuffare gara e risultato.
Ripartenze abruzzese Bida oui (3), Ishak (12), De Giorgio (24 e 40) impegnano Sepe nella ripresa, ma si sbilanciano contro chi non smette di gioca re, non si chiude, ribatte colpo su colpo, alcuni da sballo (tiro da 40 metri di Casarini con Go mis fuori dai pali). Il raddoppio in contropiede una logica conseguenza dopo che Baroni, furbo, aveva tolto Piccolo ca lato in fase difensiva per un Buchel che alza trincee. Drago inserisce De Giorgio, abbozza un 4231 per poi virare sul lattacco in massa (424 con 4 azioni gol nella ripresa). Ma quando a De Giorgio riesce di infilare il pallone che Pettinari, di piatto, manda in rete trop po tardi: non si riacciuffa per i capelli la capolista che vince, convince e diverte. Gli applausi crotonesi sono sinceri.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Pescara sprofonda, il Latina sogna. Mentre la squadra di Marino non riesce pi a vincere (lastinenza dura ormai da due mesi, prima giornata contro la Juve Stabia), quella di Breda vive un momento magico: seconda vitto ria della nuova gestione che, abbinata ai cinque pareggi, mette insieme 11 punti. Abruzzesi a te sta bassa, fischiati e mai in grado di piegare la partita a loro favore. Il presidente Sebastiani a fine gara sbotta e manda tutti in ritiro da oggi fuori citt, anche se gli allenamenti si terranno sul campo di casa. Marino per ora non si tocca: lui il Jonathas il migliore nostro tecnico LATINA e lui dovr Gioca una gran partita e la chiude con un super gol: la trovare le so luzioni per vendetta perfetta dellex uscire da que sto momen to, ha detto Sebastiani.

h 7,5

h 7,5

Falcinelli il migliore

LANCIANO La girata stupenda del vantaggio, lassist del raddoppio e tanto altro

Vendetta La formazione di Breda, dopo aver sofferto per un tempo, esce pian piano dal gu scio. Jonathas, lex di turno, il pi pericoloso: prima segna in fuorigioco (14), poi lo fa nel modo pi bello. Al 26 della ripresa, da quasi trenta metri, lascia partire un destro da cinete ca che trova lincrocio (e Belardi qualche passo fuori dai pali). Il pivot di Fortaleza non esulta, poi viene sommerso dallabbraccio dei compa gni. Cosa resta del Pescara? Le pericolose imbu cate per le punte e il finale di primo tempo, al 42: Balzano con un destro da venticinque metri costringe Iacobucci a salvarsi con laiuto della traversa. Sulla ribattuta, Cutolo in diagonale trova ancora le mani del portiere del Latina. Nel secondo tempo, la squadra di Breda sovverte gli equilibri. Prima il gol annullato a Jonathas (fuorigioco su assist di Maltese), poi il tiro di Ristovski con Belardi che vola e respinge, quin di il diagonale di Ghezzal di poco fuori bersa glio. Infine, il gol partita con la vendetta dellex.
RIPRODUZIONE RISERVATA

RISULTATI
AVELLINOCARPI BRESCIACITTADELLA CESENABARI CROTONELANCIANO EMPOLIVARESE MODENAREGGINA PADOVAJUVE STABIA PESCARALATINA SIENAPALERMO TERNANANOVARA TRAPANISPEZIA 41 41 21 12 20 30 21 01 domani, ore 20.30 50 11

CLASSIFICA
PARTITE SQUADRE PUNTI
IN CASA V N P V FUORI N P G TOTALE V N P IN CASA F S

MARCATORI
RETI
FUORI F S TOTALI F S Diff. Reti

PROSSIMO TURNO
Venerd 25 ottobre ore 20.30 REGGINAPESCARA Sabato 26 ottobre ore 15 BARITRAPANI BRESCIASIENA CARPILATINA JUVE STABIAEMPOLI LANCIANOPADOVA PALERMOVARESE SPEZIAMODENA TERNANACROTONE Luned 28 ottobre ore 20.30 NOVARACESENA Marted 29 ottobre ore 20.30 CITTADELLAAVELLINO

LANCIANO EMPOLI CESENA AVELLINO CROTONE MODENA VARESE PALERMO SPEZIA CITTADELLA BRESCIA LATINA SIENA (5) TRAPANI CARPI TERNANA NOVARA REGGINA PESCARA BARI (3) PADOVA JUVE STABIA

22 20 20 18 16 15 15 14 14 13 12 12 11 11 10 10 10 9 8 8 7 5

2 4 3 5 3 4 3 3 1 2 1 1 4 1 1 2 2 2 1 2 2 0

2 2 2 1 0 1 2 0 3 2 3 3 1 3 1 1 1 2 3 1 1 1

0 0 1 0 2 0 0 1 1 1 1 1 0 1 2 2 1 1 2 1 2 3

4 2 3 0 2 0 1 1 2 1 1 1 0 1 2 0 0 0 0 1 0 1

2 0 0 2 1 2 1 2 2 2 3 3 3 2 0 3 3 1 2 1 0 1

0 2 1 2 2 3 3 2 1 2 1 1 1 2 3 2 3 4 2 4 4 4

10 10 10 10 10 10 10 9 10 10 10 10 9 10 9 10 10 10 10 10 9 10

6 6 6 5 5 4 4 4 3 3 2 2 4 2 3 2 2 2 1 3 2 1

4 2 2 3 1 3 3 2 5 4 6 6 4 5 1 4 4 3 5 2 1 2

0 2 2 2 4 3 3 3 2 3 2 2 1 3 5 4 4 5 4 5 6 7

4 11 9 10 8 12 7 7 3 4 9 3 14 8 1 9 5 6 7 4 5 3

2 4 5 3 5 3 4 3 4 4 7 4 6 5 3 5 6 4 6 3 8 7

9 5 6 2 8 3 6 6 6 4 4 3 4 5 5 5 3 1 5 4 2 5

3 4 3 6 10 7 7 5 5 8 5 4 5 6 9 7 10 11 7 7 8 12

13 16 15 12 16 15 13 13 9 8 13 6 18 13 6 14 8 7 12 8 7 8

5 8 8 8 8 7 9 3 15 1 10 5 11 2 8 5 9 0 12 4 12 1 8 2 11 7 11 2 12 6 12 2 16 8 15 8 13 1 10 2 16 9 19 11

7 RETI Babacar (1, Modena); Antenucci (2, Ternana); Pavoletti (Varese). 6 RETI Mancosu (1, Trapani). 5 RETI Caracciolo (Brescia); Torromino (3, Crotone); Tavano (1, Empoli); Hernandez (3, Palermo). 4 RETI Succi (1, Cesena); Maccarone (Empoli); Maniero (Pescara); Giannetti e Paolucci (Siena). 3 RETI Galabinov (1, Avellino); Matute e Pettinari (Crotone); Tonelli (Empoli); Amenta (Lanciano); Jonathas (Latina); Mazzarani (1, Modena); Pasquato (Padova); Lafferty (Palermo); Gerardi (Reggina); D'Agostino, Pulzetti e Rosina (Siena); Ebagua (1, Spezia); Djuric (Trapani). 2 RETI Castaldo (1) e D'Angelo (Avellino); Ceppitelli e Galano (Bari); Di Cesare (Brescia); Defrel (Cesena); Donnarumma (Cittadella); Ishak (Crotone); Pucciarelli (Empoli); Sowe (Juve Stabia); Falcinelli e Minotti (Lanciano); Morrone (Latina); Signori (Modena); Gonzalez (Novara); Melchiorri (Padova); Di Gennaro (Palermo); Cutolo e Viviani (Pescara); Zecchin (Varese).

domande a...
FABRIZIO SALVATORI
DIRETTORE SPORTIVO

1 Salvatori, ha visto che giornata?


Eh s, il campionato sembra essersi sbloccato, con partite molto vivaci, come quella che ho visto venerd a Cesena. Ora credo che le squa dre abbiano trovato la forma migliore e si gioca per vincere a tutti i costi. E poi ci sono molti attaccanti bravi: Babacar esploso, il solito Ta vano e, tra le novit, mi piace molto Falcinelli.

2 Questo Lanciano pu durare?


Gioca sempre molto bene e ha entusiasmo: una squadra che econdo me pu durare. Al contrario, mi delude il Pescara: in estate gioca va bene e ora non sa vincere una partita. Ma il campionato strano, c tempo per tutto.

3 Se queste sono le premesse, il posticipo

UPROMOSSE UPLAYOFF UPLAYOUT URETROCESSE


Promosse dirette le prime 2 pi la terza se arriva ad almeno 10 punti di vantaggio sulla quarta: altrimenti la terza va ai playoff con la quarta, insieme alle squadre (fino a un massimo di 4) che chiudono entro un perimetro di 14 punti dalla terza; chi vince i playoff sale in Serie A. Retrocedono dirette invece le ultime 3 pi la quartultima se arriva ad almeno 5 punti dalla quintultima: altrimenti queste due fanno il playout e chi perde scende in Lega Pro.

SienaPalermo potr deludere le attese? Sono le due squadre pi forti, le candidate alla promozione. Certo, il Siena ha lhandicap delle penalizzazioni, ma la squadra ha i mezzi per vincere. Invece il Palermo non lho mai visto giocare con superiorit: Iachini un allenatore concreto e in B conta la concretezza.

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

23

SERIE B 10a GIORNATA

Pucciarelli inventa CroceTavano gol Empoli irresistibile


La punta sinfuria per il cambio: voleva il gol n. 100 Il Varese tradito dagli attaccanti costruisce poco
EMPOLI VARESE 2 0

lunghiata decisiva. Dalla tri buna la scelta di Pucciarelli sembrata, in un primo momen to, la pi azzardata e la meno logica: da quella posizione po teva provare a mirare la porta invece di rischiare il passaggio. Ma Pucciarelli, con quella gio cata, ha confermato la sua in dole di suggeritore e lEmpoli, che doveva riscattare lo stop di Reggio Calabria, stato pre miato. Prima del gol lo spetta colo era stato inferiore alle at tese: un colpo di testa di Ely re spinto da Bassi e una punizione di Tavano addomesticata da Bressan. Poi spazi chiusi e at taccanti ingabbiati.
Varese svagato La squadra di

4
I NUMERI DELLA B
le squadre che hanno vinto almeno una partita fuori casa: prima volta del Latina

CHE VITTORIA IL D.S. CATTANI: TOCCATO IL FONDO

14 0

Cinquina Ternana Il Novara umiliato va subito in ritiro


TERNANA NOVARA 5 0
PRIMO TEMPO 20 MARCATORI Antenucci al 26 e al 41 p.t.; Nol al 26, Ceravolo al 39, Farkas al 42 s.t.

PRIMO TEMPO 10 MARCATORI Croce al 29 p.t.; Tavano al 16 s.t.

EMPOLI (4312)
Bassi 6,5; Laurini 6,5, Tonelli 6, Rugani 6,5, Hysaj 6; Moro 6,5 (dal 37 s.t. Signorelli s.v.), Valdifiori 7, Croce 7; Pucciarelli 7; Maccaro ne 6 (dal 33 s.t. Mchedlidze 6,5), Tavano 7 (dal 25 s.t. Verdi 6). PANCHINA Pelagotti, Ac cardi, Mario Rui, Barba, Castiglia, Camilluc ci. ALLENATORE Sarri 7.

VARESE (442)
Bressan 6,5; Laverone 5,5, Ricci 5,5, Ely 6, Lazaar 6; Zecchin 6, Damonte 5,5 (dal 21 s.t. Barberis 6), Corti 5,5, Caetano 5 (dal 21 s.t. Tremolada 5,5); Neto Pereira 5 (dal 25 s.t. Lupoli 5,5), Pavoletti 5. PANCHINA Bastiano ni, Spendlhofer, Fiamozzi, Franco, Cristiano, Bjelanovic. ALLENATORE Sottili 5. ARBITRO Gavillucci di Latina 6. GUARDALINEE Chiocchi 6 Tolfo 6. ESPULSI nessuno. AMMONITI Damonte (V), Maccarone (E), Pucciarelli (E) e Croce (E) per gioco scorret to. NOTE paganti 1.090, incasso di 4.464,50 eu ro; abbonati 1.872, quota di 6.777,06 euro. Tiri in porta 5 (con un palo)4. Tiri fuori 61. In fuorigioco 16. Angoli 65. Recuperi: p.t. 1, s.t. 4.

Sarri, che in casa non perde da sette mesi, ha costruito sul lampo PucciarelliCroce il re sto della partita. Con pi spazi a disposizione, e con Valdifiori dominatore in mezzo al cam po, ha potuto giocare meglio palla a terra, che poi la sua qualit migliore, aumentando il tasso di pericolosit, mentre il Varese pur non restando passivo ha continuato ad ar rancare. Un po per la giornata negativa dei suoi attaccanti, un po per lincapacit di met terli in condizione di fare del male. Per esempio, le palle inattive di Zecchin sono state sfruttate male. Cos, al 16 del

le reti fuori casa nei primi tempi: se non ci riesce domani il Palermo, lultima volta in B risale al 200910 (giornata 21)

TERNANA (433)
Brignoli 6; Rispoli 6, Ferronetti 6,5, Farkas 6,5, Lauro 7; Carcuro 6,5, Miglietta 6,5, Maiel lo 6,5; Nol 6,5 (dal 28 s.t. Falletti s.v.), Ante nucci 8 (dal 32 s.t. Avenatti s.v.), Ceravolo 8 (dal 40 s.t. Litteri s.v.). PANCHINA Sala, Fazio, Meccariello, Masi, Botta, Bernardi. ALLENA TORE Toscano 7.

qualcun altro perch siamo tut ti in discussione, ha precisato iCattani. Una sponda inaspet tata per il tecnico piemontese arriva da Toscano. Solita sto ria, un giorno siamo fenomeni laltro brocchi. successo a me la settimana scorsa ma sono convinto che Alfredo lunico a poter risollevare il Novara.
Che cinquina Un Toscano re so sorridente dalla cinquina servita dai suoi con Antenucci implacabile sotto rete. A segno di tacco al 26 e in giravolta al 41, dopo il palo iniziale di Car curo. Imprendibili i velocisti di casa per i lenti difensori avver sari. Ceravolo, finalmente su gli scudi, animatore di ogni iniziativa quanto rabbioso nei recuperi. Troppa la fame della squadra di casa per il tenero Novara, sbranato senza rime dio. La Ternana riapre le danze con Nol al 26, insolitamente di testa. Poi Ceravolo si regala la gioia personale dopo doppio dribbling in area e Farkas chiu de il conto su angolo. Cinque gol in una volta: mai era suc cesso nella gestione Toscano. Adesso dobbiamo trovare la continuit nelle prestazioni e nei risultati, il commento del tecnico. Che poi regala un cioc colatino alla propriet fonda mentale per come ci stata vi cina nelle ultime due settima ne. Come dire: unit dintenti e compattezza forse cambiano la storia di una stagione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

NOVARA (433)
Kosicky 6,5; Salviato 5, Mori 5, Perticone 4, Potouridis 5 (dal 31 s.t. Genevier s.v.); Farag 5 (dal 14 s.t. Katidis 5), Buzzegoli 5, Pesce 5,5; Gonzalez 5,5, Comi 5 (dal 39 p.t. Ludi 5,5), Lazzari 5,5. PANCHINA Tomasig, Vicari, Maria nini, Parravicini, Rubino, Iemmello. ALLENA TORE Aglietti 5. ARBITRO Abbattista di Molfetta 6. GUARDALINEE Maglioni 6Santuari 6. ESPULSI Perticone (N) al 38 p.t. per doppia ammonizione (entrambe per gioco scorretto). AMMONITI Farkas (T), Salviato (N), Ferronetti (T) e Pesce (N) per gioco scorretto. NOTE paganti 2.285, incasso di 18.399,50 eu ro; abbonati 2.601, quota di 13.801.07 euro. Ti ri in porta 12 (con un palo)4. Tiri fuori 51. In fuorigioco 50. Angoli 34. Recuperi: p.t. 2, s.t. 2.

le reti totali, top stagionale: battute le 29 della giornata 3. Crolla il record di reti in casa: 24 contro le 18 del debutto

32 2

h 7 Valdifiori il migliore

EMPOLI Un direttore dorchestra impeccabile, tutto gira attorno a lui

le doppiette: la prima per Galabinov e la terza di Babacar (tutte in casa)

MASSIMO LAURETI TERNI

DAL NOSTRO INVIATO

ROBERTO PELUCCHI EMPOLI (Fi)

laccento toscano quando pas s dalla Primavera alla prima squadra. In effetti, il compito di rifinitore lo svolge molto bene.
Lampo Contro il Varese c voluta una sua invenzione per sbloccare una partita bruttina e inchiodata, mai sulla pista di decollo. Quasi alla mezzora del primo tempo Pucciarelli andato via in slalom sulla sini stra, ha lasciato piantati e ine betiti un paio di avversari e ha messo in mezzo, dove il solita rio Croce in scivolata ha dato

Piccoli Saponara cresco no. Lorticello sempre lo stes so, le prospettive di successo si vedr. In Toscana si aspettava no Verdi, lerede designato del milanista, invece spuntato in silenzio Manuel Pucciarelli, 22 anni, anche lui trequartista dai piedi buoni. Pi che segnare diciamo che fo segnare. E forse quello che so fare meglio..., disse il ragazzo di Prato con

Ciccio Tavano, 34 anni. Con il gol al Varese lattaccante ha raggiunto quota 99 reti in B e con la maglia dellEmpoli
LRPHOTO

la ripresa, lEmpoli ha blindato la partita, senza neppure for zare pi di tanto: prepotente discesa di Hysaj a sinistra, pal la a Maccarone, cross, velo di Pucciarelli e 20 di Tavano: 99 gol in B (e con lEmpoli). Lat taccante, alla ricerca della cen tesima rete, non ha preso bene la sostituzione e uscendo dal campo ha tirato un calcio alla panchina. Nel finale, poi, Mchedlidze ha sfiorato il 30, ma per il Varese sarebbe stata una punizione troppo pesante.
RIPRODUZIONE RISERVATA

gli espulsi, tre dei quali nei primi 45: cos tanti allintervallo cerano stati alla giornata 33 della scorsa stagione

Doveva essere la partita del riscatto per due. Impossibi le. Lo stata soltanto per la Ternana, che ha passeggiato sulle ceneri di un Novara che ha tenuto per una ventina di minuti poi, subito il primo gol lentamente affondato tanto da far sperare al direttore sportivo Luca Cattani che questa volta si sia toccato veramente il fon do. Ternana in gloria e Novara in ritiro a Novarello, da ieri se ra, dopo un lungo summit negli spogliatoi. Aglietti muto e in discussione: Era giusto che la faccia stavolta ce la mettesse

h 8 Ceravolo il migliore

TERNANA Dieci mesi dopo il suo arrivo a Terni si sono viste tutte le sue qualit

IL POKER LA CURA BERGODI: 5 PUNTI NELLE ULTIME TRE PARTITE

IN GRANDE ASCESA TERZA DOPPIETTA CONSECUTIVA DEL SENEGALESE AL BRAGLIA

Il nuovo Brescia va Caracciolo di lusso Crolla il Cittadella


BRESCIA CITTADELLA 4 1
GIAN PAOLO LAFFRANCHI BRESCIA
PRIMO TEMPO 20 MARCATORI Zambelli (B) al 24, Benali (B) 38 p.t.; Caracciolo (B) al 7, Dumitru (C) al 21, Juan Antonio (B) al 36 s.t.

BRESCIA (3511)
Cragno 6; Paci 6, Budel 6,5, Camigliano 6; Zambelli 7, Finazzi 6 (dal 16 s.t. Saba 6), Coletti 6,5, Benali 7 (dal 33 s.t. Mandorli ni 6), Scaglia 6,5; Sodinha 7 (dal 21 s.t. Juan Antonio 6,5); Caracciolo 7,5. PAN CHINA Arcari, Oduamadi, Grossi, Lancini, Nana, Kukoc. ALLENATORE Bergodi 7.

CITTADELLA (352)
Di Gennaro 5,5; Pellizzer 5,5, Coly 5, Ma rino 5,5; Sosa 4,5, Pecorini 6, Di Donato 5,5 (dal 16 s.t. Colombo 6,5), La Camera 5, Alborno 6; Coralli 5,5 (dal 1 s.t. Busel lato 6), Dumitru 6,5 (dal 37 s.t. Perez 6). PANCHINA Pierobon, Gasparetto, Mines so, De Leidi, Pugliese. ALLENATORE Fosca rini 5,5. ARBITRO La Penna di Roma 5,5. GUARDALINEE Manzini 5,5Santoro 6. ESPULSI Coly (C) al 6 p.t. per gioco scor retto. AMMONITI Juan Antonio (B), La Camera (C) e Pellizzer (C) per gioco scorretto. NOTE paganti 3.615, incasso non comuni cato; abbonati e quota non comunicati. Tiri in porta 63. Tiri fuori 20. In fuorigio co 12. Angoli 43. Recuperi: p.t. 1, s.t. 3.

Un altro Brescia. Bergodi rivitalizza una squadra uscita depressa e malmessa dalla ge stioneGiampaolo: 5 punti in 3 partite, primo successo stagio nale in casa contro il Cittadel la dopo i pareggi in emergen za con Palermo e Spezia. La mano del nuovo allenatore si sente anche nel coro a squar ciagola che la curva Nord gli riserva nel secondo tempo: ri stabilito il feeling con la pan china che si era interrotto con lera Calori. E decisivo, ancora una volta, Caracciolo. Prota gonista allinizio, nel cuore e nel finale della partita.
Inizio in salita La strada su

Brescia cos com: 3511, calma e possessopalla nella convinzione di trovare prima o poi limbucata. E Coletti a indovinare la verticalizzazio ne al 24, chiamando allinse rimento Zambelli: palo e gol, Di Gennaro allontana il pallo ne a linea ormai superata. Du ro colpo per il Cittadella, che al 38 incassa il raddoppio. E il sinistro morbido di Sodinha, che consente a Scaglia di cros sare in libert per Benali, che mette a sedere difesa e portie re. Cosa pu inventarsi a que sto punto Foscarini? Fuori Co ralli, dentro Busellato e 531 per limitare i danni. Non c partita. C spazio per la bel lezza: assist al bacio di So dinha, stop e sinistro impara bile di Caracciolo, a quota 108 gol colBrescia (5 in stagio ne).Dumitru, ultimo ad arren dersi, segna la rete della ban diera. Poi solo applausi: per Sodinha, che si prende una standing ovation al momento del cambio con Juan Antonio, e per Caracciolo, che chiude il discorso servendo proprio al largentino il pallone del 41 RIPRODUZIONE RISERVATA.

Babacar padrone di casa Modena Travolta la Reggina


MODENA REGGINA 3 0
PAOLO REGGIANINI MODENA
PRIMO TEMPO 10 MARCATORI Bianchi al 13 p.t.; Babacar al 42 su rigore e al 48 s.t.

avanti gli ospiti, quanto latteg giamento dello sciagurato Fi schnaller che in un minuto (43) si preso due gialli per gioco scorretto, lasciando i suoi in die ci. E qui va ricordato che poco prima dellespulsione, Pinsoglio si era superato sullincornata di Lucioni, seconda palla gol dopo quella sprecata da Gerardi.
Fortino giallobl La rete del vantaggio firmata da Bianchi (primo sigillo nel Modena), dopo una splendida azione co rale, ma con De Rose che non chiude su Babacar e Ipsa che non si accorge del centrocam pista ex Sassuolo, ha subito raf forzato le certezze dei giallo bl che in casa non perdonano (13 punti su 15). Benassi, deci sivo su Babacar a inizio ripresa, ha tenuto in vita la squadra di Atzori, incapace per di ren dersi pericolosa. E cos nel fi nale Babacar si scatena guada gnandosi la copertina: Di Lo renzo stende Molina in area e il rigore sacrosanto. Poi, a tem po quasi scaduto, il senegalese parte e conclude con invidiabi le disinvoltura per il 30.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MODENA (352)
Pinsoglio 7; Cionek 6,5, Gozzi 6, Manfrin 6; Molina 6 (dal 45 s.t. Calapai s.v.), Bianchi 6,5, Dalla Bona 6, Signori 7 (dal 32 s.t. Sali fu s.v.), Garofalo 6; Babacar 7,5, Mazzara ni 5,5 (dal 28 s.t. Belloni s.v.). PANCHINA Manfredini, Surraco, Nardini, Minarini, Po tenza, Mangni. ALLENATORE Novellino 6,5.

REGGINA (3412)
Benassi 6; Adejo 5,5, Lucioni 6, Ipsa 5,5; Di Lorenzo 5,5, De Rose 6 (dal 15 s.t. Louza da 6), DallOglio 5 (dal 38 s.t. Saint Maza s.v.), Foglio 6 (dal 39 s.t. Caballero 6); Strasser 5; Gerardi 6, Fischnaller 4,5. PANCHINA Zandrini, Colucci, Gentili, Rigo ni, Falco. ALLENATORE Atzori 5. ARBITRO Manganiello di Pinerolo 6. GUARDALINEE Alassio 6Colella 6. ESPULSI Fischnaller (R) al 43 p.t. per dop pia ammonizione (entrambe per gioco scorretto). AMMONITI Molina (M), Calapai (M), Dal lOglio (R) e Di Lorenzo (R) per gioco scor retto; Signori (M) per comportamento non regolamentare. NOTE paganti 1.879, incasso di 17.088 eu ro; abbonati 2.665, quota di 19.385 euro. Tiri in porta 72. Tiri fuori 63. In fuorigioco 52. Angoli 62. Recuperi: p.t. 3, s.t. 3.

bito in salita per il Cittadella, che resta in 10 al 6. Caracciolo sfrutta una leggerezza di Sosa per costringere al fallo al limi te dellarea Coly: chiara occa sione da rete, inevitabile il ros so. I veneti si arroccano, pas sando dal 352 al 432. Ber godi sceglie di lasciare il

h 7,5

Caracciolo il migliore

IL MIGLIORE Provoca unespulsione, segna, fa segnare. Non si pu chiedergli di pi

Ormai non pi una sor presa. Se la giornata quella giusta, Billy Babacar implaca bile: terza doppietta consecuti va casalinga per lattaccante se negalese che propizia la prima rete firmata da Bianchi, dopo lintelligente assist di Signori e chiude, quando la Reggina or mai sfinita, con un cucchiaio da brividi dal dischetto, finaliz zando poi un contropiede con un piattone che deprime lin colpevole Benassi. Mai come in questa giornata la dipendenza del Modena dal suo unico attac cante risultata evidente. Forse un limite passeggero, col quale per Novellino convive serena mente. Anche perch il punteg gio premia oltre i propri meriti la squadra di casa e punisce troppo severamente una Reggi na che in versione export un vero disastro: 4 k.o. e un pari, ma soprattutto un solo gol allat tivo e 11 subiti. E non stata tanto lassenza di Di Michele, squalificato, a penalizzare in

h7

Babacar il migliore

MODENA Propizia il gol dell10, poi nel finale della gara si scatena con una doppietta

24

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

SERIE B 10a GIORNATA

GIOCA CON LA SERIE A CON LE CARD PANINI CALCIATORI ADRENALYN XL 2013-14


da poco in edicola Calciatori Adrenalyn XL 2013-14, la nuova collezione di card Panini dedicata ai grandi campioni del calcio italiano: 355 trading card a rappresentare tutte le squadre della Serie A Tim, i campioni affermati come Tevez, Gomez, Higuain, Balotelli, Klose, Totti e Milito cos come nuovi protagonisti come De Sciglio, Insigne, Gabbiadini, Icardi e Pogba. Non si tratta per solo di una collezione di card ma anche di un appassionante gioco, nel quale due sfidanti possono affrontarsi schierando la propria formazione preferita. Le trading card Calciatori Adrenalyn XL 201314 sono suddivise in categorie diverse. Sono infatti 260 le card base sui grandi campioni della Serie A Tim, che rappresentano la parte principale della nuova collezione (per ogni squadra sono presenti 13 giocatori) mentre 95 sono le speciali, alcune delle quali in tiratura limitata, realizzate con materiale olografico e particolari effetti grafici: New Generation, dedicate ai giovani calciatori di talento, Idolo, con i giocatori preferiti dalle tifoserie, Muro, con i portieri migliori, Campione, con i giocatori decisivi nel corso delle partite, Intramontabili, con i veterani della Serie A, Fuoriclasse, dedicate a tre tra i top player del campionato, Logo, con gli scudetti delle venti squadre, e Pallone ufficiale. Tante le novit della collezione Calciatori Adrenalyn XL 2013-14. Innanzitutto sar possibile comporre limmagine dello Stadio Panini, unarea di gioco virtuale ideata dallazienda modenese: baster affiancare in ununica pagina del raccoglitore (nove spazi) le card dei giocatori di ununica squadra per vederlo apparire alle loro spalle. Altra novit sono le gi citate card Logo: per la prima volta, allinterno della collezione ci sono gli scudetti delle venti squadre di Serie A, riprodotti con uno speciale materiale olografico. La raccolta comprende anche una card celebrativa della Juventus campione dItalia 2012-13. Innovazioni pure sul sistema di gioco: sulla card di ogni singolo calciatore stato introdotto un terzo valore, il controllo palla in aggiunta ai valori attacco e difesa, che consente di mantenere il possesso di palla per conservare il vantaggio acquisito o per attendere il momento migliore per andare in goal. La collezione Calciatori Adrenalyn XL diventa un classico, un appuntamento per gli appassionati Panini che iniziano, con questa, a raccogliere i campioni della serie A Tim, ha dichiarato Antonio Allegra, direttore Mercato Italia di Panini. Nella tradizione Panini Calciatori Adrenalyn XL si sta ritagliando uno spazio importante, proponendo anche da noi il collezionismo di card sportive tipico della tradizione anglosassone e coinvolgendo con il suo sistema di gioco le giovani generazioni. Siamo abituati ad attaccare le classiche figurine, ora impareremo anche a collezionare le card ideate dal nostro partner Panini, ha affermato il presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta. Siamo sicuri che con la nuova e accattivante raccolta Calciatori Adrenalyn XL 2013-2014 moltissimi giovani tifosi si potranno divertire giocando con le immagini dei campioni della Serie A Tim. La collezione Calciatori Adrenalyn XL 2013-14 gi in vendita in tutte le edicole. Oltre alle singole bustine possibile acquistare il Mega Starter Pack per iniziare la collezione e avere tutti gli elementi per giocare. Una bustina contenente sei card in vendita a 1,50 euro, mentre il Pack con raccoglitore, campo da gioco, quattro bustine, regolamento, una card limited edition e guida ufficiale, in vendita a 8,90 euro. Sul sito ufficiale www.paniniadrenalyn.com gli appassionati potranno trovare suggerimenti, news, curiosit e tutte le informazioni necessarie per partecipare ai tornei ufficiali. a cura di RCS MediaGroup Pubblicit

Galabinov da urlo poker Avellino


Gara a senso unico: Carpi sotto 20 dopo 5 Il bulgaro ne fa due, rete capolavoro di Soncin
DAL NOSTRO INVIATO

AVELLINO CARPI

4 1

PRIMO TEMPO 30 MARCATORI Galabinov (A) al 1, DAngelo (A) al 5, Galabinov (A) al 35 p.t.; Porcari (C) al 34, Soncin (A) al 44 s.t.

AVELLINO (352)
Terracciano 6; Izzo 6,5, Peccarisi 6,5, Pisa cane 6,5; Zappacosta 7, DAngelo 7, Arini 7,5, Schiavon 7 (dal 32 s.t. Millesi 6), Bittante 6,5; Castaldo 7 (dal 42 s.t. Angiulli 6), Galabi nov 7,5 (dal 23 s.t. Soncin 7). PANCHINA Se culin, Fabbro, De Vito, Massimo, Herrera, Dia Pape. ALLENATORE Rastelli 7.

CARPI (442)
GENNARO BOZZA AVELLINO
Kovacsik 5,5; Letizia 5, Pesoli 5, Gagliolo 5 (dal 1 s.t. De Vitis 5,5), Poli 5; Concas 5,5, Porcari 6, Memushaj 5,5 (dal 24 s.t. Di Gau dio 6), Pasciuti 5,5; Cani 5 (dal 1 s.t. Inglese 6), Sgrigna 5. PANCHINA Nocchi, Sperotto, Bertoni, Lollo, Della Rocca, Mbakogu. ALLE NATORE Vecchi 5. ARBITRO Fabbri di Ravenna 6,5. GUARDALINEE Liberti 6,5Soricaro 6,5. AMMONITI Porcari (C), Peccarisi (A), Pasciuti (C),Inglese(C)eSoncin(A)pergiocoscorretto. NOTE spettatori 8.000 circa; paganti e in casso non comunicati; abbonati 2.105, quo ta non comunicata. Tiri in porta 8 (con una traversa)5. Tiri fuori 24. In fuorigioco 32. Angoli 44. Recuperi: p.t. 1, s.t. 3.

Un pullman vuoto arriva al Partenio e nessuno scende. E quello del Carpi. Per la battuta originale bisogna risalire a Churchill, poi ripresa in altre oc casioni. Adattata alla vittoria dellAvellino (5 in casa su 6) contro una squadra fantasma, va bene comunque. Questo per non toglie meriti agli irpini, che salgono da soli al quarto posto e continuano a stupire, ma non sono pi una sorpresa. Se si ag giunge la ferocia con cui attac cano la palla sin dal primo toc co, con la rabbia per le polemi che di una settimana prima a Siena, appare normale il gol do po appena 45 secondi: Galabi nov si avventa in area, dribbla due avversari e segna. E una specie di gong che annuncia la marcia trionfale.
La chiave La partita si decide subito e non ha pi storia, per ch lAvellino una furia e il Car pi viene sballottolato senza pie t. Non fa in tempo nemmeno a organizzare una reazione e al 5

I giocatori dellAvellino esultano dopo la goleada con il Carpi MINOZZI

h 7,5 Galabinov il migliore

AVELLINO Sfascia subito il Carpi con un bel gol, raddoppia ed sempre pericoloso

irpino in cui giganteggia Arini, che fa ripartire lazione, distri buendo palla sulle fasce, l dove scattano Zappacosta e Bittante.
Avellino devastante Proprio Zappacosta si distingue con azioni pericolose, come al mi nuto 31, quando un suo tiro cross finisce sulla parte supe riore della traversa, palla poi ri presa da Galabinov che di testa la manda alta. Ed ancora Zap pacosta a far partire lazione del terzo gol (35), la sua incur sione respinta a fatica, ripren dono la palla Castaldo e DAn gelo che se la scambiano, fino a che arriva a Galabinov, pronto

a scagliarla in rete al volo.


Carpi disperso Certo, la colla borazione del Carpi notevole e stupisce che Vecchi non cerchi rimedi se non allinizio della ri presa, quando inserisce De Vitis e Inglese, ma solo questultimo si nota un po: colpo di testa pa rato da Terracciano al 9. Il gol di Porcari, al 34, casuale, dal li mite. Poi ancora Avellino, col 21enne Angiulli che fa lesordio in B e d un bellassist a Soncin, che lo trasforma in un gran gol. Rivive la legge del Partenio e stavolta la legge del pi forte in campo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

si becca il raddoppio, con DAn gelo che vince un contrasto al li mite e segna. Qualsiasi ipotesi di schema, di modulo viene frantu mata, ma non significa che ci sia confusione. Al contrario, c un ordine fin troppo preciso e pre vedibile, ogni tentativo del Car pi stoppato dal centrocampo

IN CODA JUVE STABIA ULTIMA, MA BRAGLIA RESTA

LUNICO PAREGGIO INCIDENTI TRA LE TIFOSERIE

Padova, che orgoglio: Mancosu illude Trapani vittoria con il sorpasso Spezia in salvo su rigore Ci pensa Pasquato gol E Boscaglia sarrabbia
PADOVA JUVE STABIA 2 1
PRIMO TEMPO 10 MARCATORI Melchiorri (P) al 24 p.t.; Di Car mine (JS) al 21, Pasquato (P) al 43 s.t.

PADOVA (442)
Colombi 5,5; Santacroce 6,5, Benedetti 6, Perna 5,5 (dal 27 s.t. Carini s.v.), Modesto 6; Ciano 6, Osuji 6,5, Cuffa 6,5, Jelenic 5,5 (dal 31 s.t. Diakite s.v.); Melchiorri 6,5 (dal 31 s.t. Vantaggiato s.v.), Pasquato 7. PANCHINA Mazzoni, Laczko, Trevisan, Legati, Ampue ro, Musacci. ALLENATORE Mutti 6,5.

classifica. La stessa che simbo licamente passa sulle spalle della Juve Stabia, uscita dal lEuganeo con il rimpianto di aver solo sfiorato limpresa del pareggio, in inferiorit nume rica. I segnali per la squadra di Braglia, che stato confermato dalla societ, questa volta sono buoni nonostante la sconfitta.
La cronaca Il Padova va in vantaggio al 24: assist dalla si nistra di Pasquato e Melchiorri trova la deviazione vincente di testa. La Juve Stabia, poco pungente fino a quel momen to, si risveglia: al 38 Di Carmi ne colpisce il palo, mentre Diop sciupa sulla ribattuta cal ciando alto. Poi tocca a Colom bi, prima dellintervallo, chiu dere su Sowe a pochi passi dal la porta. Nella ripresa il pari arriva nel momento pi diffici le per gli ospiti, rimasti in dieci uomini per lespulsione di Mar tinelli (fallo su Pasquato). Tut to in due minuti, dal 19 al 21, quando Vitale calcia di sinistro dalla distanza, Colombi non blocca e Di Carmine ribatte in rete. Il Padova per rialza la te sta e Mutti gioca tutte le carte dattacco, inserendo Diakit e Vantaggiato. Ma a risolvere la situazione ancora Pasquato, che anticipa Murolo e batte Calderoni. Vittoria e sorpasso. Il bel gioco pu attendere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TRAPANI SPEZIA

1 1

PRIMO TEMPO 10 MARCATORI Mancosu (T) al 21 p.t.; Ebagua (S) su rigore al 10 s.t.

sodio che ha fatto inalberare il tecnico del Trapani un fallo in area su Mancosu quando ancora si era sullo 00.
La partita Stroppa schiera la sua squadra coperta a centro campo. Boscaglia, invece, sce glie Gambino per sostituire Pirrone. Il Trapani soffre al linizio su un tiro di Carrozza che Terlizzi salva in angolo, poi preme sullacceleratore. Al 15 Leali vola allincrocio per respingere una conclusione di testa di Mancosu e al 25 si ri pete deviando il tiro dellattac cante sardo. Quattro minuti prima, per, il portiere esce in ritardo sul pallonetto di Man cosu che, servito da Iunco, aveva portato il Trapani in vantaggio. Prima del riposo Stroppa getta nella mischia Catellani e lattaccante emilia no al 9 della ripresa subisce in area il fallo che larbitro puni sce col rigore che Ebagua tra sforma spiazzando Nordi. Scontri In mattinata i tifosi dello Spezia si erano messi in evidenza nella zona del porto con delle intemperanze e qualche danneggiamento. La risposta di quelli del Trapani alluscita dello stadio, con lan cio di sassi allindirizzo degli autobus dei supporters ospiti: insulti e qualche vetro rotto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TRAPANI (442)
Nordi 6; Garufo 6,5, Pagliarulo 6,5, Terlizzi 6,5, Rizzato 6; Pacilli 7, Caccetta 6,5, Gambi no 6,5 (dal 19 s.t. Vitale 6), Nizzetto 6,5 (dal 38 s.t. Madonia s.v.); Iunco 6,5 (dal 19 s.t. Djuric 6), Mancosu 6,5. PANCHINA Marcone, Da, Basso, Feola, Abate. ALLENATORE Bo scaglia 6,5.

JUVE STABIA (343)


Calderoni 6; Martinelli 4,5, Di Nunzio 5 (dal 1 s.t. Suciu 6,5), Murolo 6; Zampano 6, Scoz zarella 6,5, Mezavilla 6,5, Vitale 6,5; Diop 5,5 (dal 1 s.t. Doukara 6), Di Carmine 6,5, Sowe 6 (dal 40 s.t. Ciancio s.v.). PANCHINA Viotti, Dav, Doninelli, Djiby, Ghiringhelli, Baraye. ALLENATORE Isetto 6 (Braglia squalificato). ARBITRO Pairetto di Nichelino 6,5. GUARDALINEE Ranghetti 6Di Francesco 6. ESPULSI Martinelli (JS) al 19 s.t per g.s. AMMONITI Di Carmine (JS) e Modesto (P) per proteste; Cuffa (P) per c.n.r.; Vitale (JS), Doukara (JS), Suciu (JS), Scozzarella (JS) e Benedetti (P) per gioco scorretto. NOTE paganti 951, incasso di 6.952 euro; ab bonati 4.045, quota non comunicata. Tiri in porta 43 (con un palo). Tiri fuori 63. In fuori gioco 10. Angoli 43. Recuperi: p.t. 2, s.t. 5.

SPEZIA (442)
Leali 6,5; Baldanzeddu 6, Lisuzzo 6, Cecca relli 6, Migliore 6; Seymour 6, Sammarco 6 (dal 40 s.t. Moretti s.v.), Bovo 5,5 (dal 40 p.t. Catellani s.v.), Appelt 6,5; Carrozza 6,5 (dal 25 s.t. Borghese 6), Ebagua 6,5. PANCHINA Valentini, Magnusson, Orsic, Ciurria, Culina, Henty. ALLENATORE Stroppa 6. ARBITRO Di Paolo di Avezzano 5. GUARDALINEE Bagnoli 5Borzom 6. ESPULSI nessuno. AMMONITI Pagliarulo (T), Balzareddu (S) e Lisuzzo (S) per gioco scorretto; Catellani (S) per comportamento non regolamentare. NOTE paganti 2.287, incasso di 22.828,80 euro; abbonati 2.337, quota di 21.112,88 eu ro. Tiri in porta 53. Tiri fuori 75. In fuorigio co 32. Angoli 24. Recuperi: p.t. 2, s.t. 5.

ANDREA MORETTO PADOVA

FRANCO CAMMARASANA TRAPANI

La paura fa brutti scherzi e quando ti trovi a dover con quistare in volata una tappa che vale una rimonta in classi fica, sono giustificati anche po co spettacolo e un po di scara manzia. Ne sa qualcosa il Pado va che, dopo una settimana tormentata, abbandona la classica casacca biancoscudata per indossare una maglia nera, che ricorda quella che oltre mezzo secolo fa al Giro dItalia veniva assegnata agli ultimi in

h 7 Pasquato il migliore

PADOVA Assist per il vantaggio, fa espellere Martinelli, decide il match quasi al traguardo

Lo Spezia si accontenta del pari e allunga la sua serie positiva, per il Trapani sono invece sei le partite senza suc cesso. Anche stavolta i siciliani sono delusi della direzione ar bitrale e a fine gara Boscaglia fa la voce grossa: dallinizio della stagione che subiamo in giustizie. La B ce la siamo me ritata dopo stagioni da prota gonisti in LegaPro. Nessuno ci ha regalato nulla. Escludo la malafede ma vogliamo pi at tenzione, pi rispetto. Lepi

h7

Pacilli il migliore

TRAPANI Recupera uninfinit di palloni e crea problemi alla difesa dello Spezia

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

25

PRIMA DIVISIONE IN CAMPO ALLE ORE 15

C la capolista? Il Como si esalta


Battuta la Cremonese, ecco la Pro Vercelli Colella avvisa: Dobbiamo arrivare ai playoff
IL BIG MATCH

girone A (7a) girone B (8a) Entella, rischi a Bolzano Occasioni LAquila e Pisa Il Vicenza non pu fallire Che brividi a Benevento
ALTO ADIGEENTELLA
ALTO ADIGE (433) Micai; Iacoponi, Cappelletti, Bassoli, Martin; Furlan, Pederzoli, Branca; Campo, Ekuban, Corazza. (Tonozzi, Kiem, Tagliani, Vassallo, Bastone, Turchetta, Del lAgnello). All. Rastelli. ENTELLA (4312) Paroni; Volpe, Russo, Cesar, Cecchini; Staiti, Di Tacchio, Pedrelli; Sarno; Rosso, Moreo. (Zanotti, Padella, Vittiglio, Raggio Garibaldi, Troiano, Guerra, Magna ghi). All. Spalla (Prina squalificato). ARBITRO Pezzuto di Lecce (CecconiRaspollini).

BARLETTALAQUILA
BARLETTA (343) Liverani; Romeo, Camilleri, Di Bella; Cane, Prut sch, Allegretti, Pippa; DErrico, Picci, Cicerelli. (Vaccarecci, Macca rone, Cascione, Mantovani, Legras, Ilari, Zigon). All. Orlandi. LAQUILA (433) Testa; Scrugli, Pomante, Di Maio, Dallamano; Cora pi, Carcione, Del Pinto; Ciciretti, De Sousa, Frediani. (Addario, Ligo rio, Di Lollo, Gallozzi, Ciotola, A. Ferrante, Infantino). All. G. Pagliari. ARBITRO Marini di Roma (MonettaOpromolla).

BENEVENTOPERUGIA
BENEVENTO (433) Baiocco; Zanon, Milesi, Signorini, Som; Espinal, Vacca, Mancosu; Campagnacci, Evacuo, Montiel. (Gori, Anaclerio, De Risio, Agyei, Carretta, Buonaiuto, Altinier). All. Carboni. PERUGIA (433) Koprivec; Daffara, Massoni, Scognamiglio, Comot to; Moscati, Vitofrancesco, Nicco; Insigne, Eusepi, Fabinho. (Stillo, Conti, Barison, Bijimine, Mungo, Sprocati, Mazzeo). All. Dicara (Cam plone squalificato). ARBITRO Abisso di Palermo (PignoneGori).

CARRARESEVENEZIA
CARRARESE (4312) Nodari; Bregliano, Benassi, Teso, Vi detta; Pescatore, Calvi, Dettori; Belcastro; Merini, Mancuso. (Di Vincenzo, Battistini, Beltrame, Geroni, Tognoni, Cellini, Ademi). All. Braghin. VENEZIA (433) Vigorito; Campagna, Pasini, Di Bari, Berto lucci; Maracchi, Giorico, Martinelli; DAppolonia, Cori, Cala mai. (Fortunato, Cernuto, Panzeri, Gallo, Taddei, Siega, Bo calon). All. Dal Canto. ARBITRO Martinelli di Roma (DApiceCalcopietro).

Il Pontedera al severo test di Frosinone


Una sfida al vertice che non era nei pronostici. Di fronte al Matusa ci saranno il Pontedera, capolista e neopromosso, e il Frosinone, terzo con 14 punti, 9 dei quali conquistati in casa. Tuttavia i toscani non sono in alto per caso. Basti guardare il loro cammino esterno, scandito solo da successi e sempre per 2 1: a Pagani e soprattutto a Salerno e a Pisa, contro due candidate alla promozione. Senza dimenticare la cinquina (a 2) nellesordio interno rifilata al Grosseto, e i sei gol ciascuno di Grassi e Arrighini. Non avesse sprecato il 2 0 e la superiorit numerica domenica scorsa col Prato (2 2), il Pontedera avrebbe davvero potuto cercare di fare il vuoto vincendo oggi a Frosinone, una delle squadre pi forti del girone dice il tecnico Indiani . Ha qualit fisiche e tecniche. Ha sempre vinto in casa? Non detto che possa farlo sempre.... E il Frosinone? Costruito per essere protagonista, sta rispettando i pronostici. Ha perso solo una volta (a Catanzaro) e in casa non ha concesso nulla. Per giunge alla sfida odierna senza quattro difensori (Crivello k.o., Blanchard, Frabotta e Formato squalificati). Tant che il tecnico Stellone sar costretto a schierare un 3 5 2 in luogo dellamato 4 3 3: una gara importante, ma non decisiva. Il Pontedera segna tanto dice Stellone , ma dietro concede sempre qualcosa....
Massimiliano Ancona
RIPRODUZIONE RISERVATA

FROSINONEPONTEDERA
FROSINONE (352) Zappino; Russo, Biasi, M. Ciofani; Gessa, Altobel li, Soddimo, Gori, Frara; Curiale, D. Ciofani. (Mangiapelo, Bertoncini, Carrus, Gucher, Aurelio, Paganini, Cesaretti). All. Stellone. PONTEDERA (352) Ricci; Pezzi, Gonnelli, Verruschi; Regoli, Bartolo mei, Caponi, Di Noia, Pastore; Grassi, Arrighini. (Lenzi, DAgostino, Galli, Picone, Settembrini, Romiti, Luperini). All. Indiani. ARBITRO Rocca di Vibo Valentia (ChiocchiMalacchi).

COMOPRO VERCELLI
COMO (352) Melgrati; Ambrosini, Giosa, Redolfi; Palome que, Schenetti, Fietta, Cristiani, Fautario; Perna, Gammone. (Crispino, Piana, Donnarumma, Verachi, Gallegos, Defendi, Le Noci). All. M. Greco (Colella squalificato). PRO VERCELLI (442) Russo; Cancellotti, Ranellucci, Cosen za, Scaglia; Pepe, Marconi, Scavone, Ruggiero; G. Greco, Marchi. (Ambrosio, Bani, Belfasti, Spezzani, Disabato, Er pen, Gomez). All. Scazzola. ARBITRO Piccinini di Forl (PellegriniMenicacci).

LECCEGUBBIO
LECCE (352) Perucchini; Vinetot, Martinez, Diniz; DAmbrosio, Saci lotto, Amodio, Salvi, Lopez; Beretta, Doumbia. (Bleve, Sales, Benci venga, Papini, Parfait, Bogliacino, Zigoni). All. Lerda. GUBBIO (433) Pisseri; Bartolucci, Tartaglia, Ferrari, Giallombardo; Moroni, Boisfer, Baccolo; Malaccari, Longobardi, Di Francesco. (Cacchioli, Laezza, Procacci, Domini, Tamasi, Cocuzza, Falconieri). All. Bucchi. ARBITRO Serra di Torino (MertinoSbrescia).

CREMONESELUMEZZANE
CREMONESE (433) Galli; Abbate, Caracciolo, Moi, Visconti; Baiocco, Loviso, Armellino; Casoli, Abbruscato, Carlini. (Quaini, Avogadri, Giorgi, Palumbo, Caridi, Francoise, Bri ghenti). All. Torrente. LUMEZZANE (352) Bason; Biondi, Belotti, Guagnetti; Fran chini, Russo, Maita, Gatto, Benedetti; Torregrossa, Galuppi ni. (Dalle Vedove, Mandelli, Carlini, Prevacini, Quaggiotto, Ta lato, Ganz). All. Marcolini. ARBITRO Bellotti di Verona (BellagambaCamillucci).

A destra, Antonio Giosa, 30 anni, uno dei rinforzi del Como LAPRESSE
LILLIANA CAVATORTA COMO

Dopo la Cremonese, la Pro Vercelli. In una settimana il Como pu cambiare la fisio nomia del suo campionato e provare a candidarsi seria mente tra le grandi. Met del lavoro gi stato fatto la setti mana scorsa, vincendo in casa dei grigiorossi. E un progetto simile quello che il Como ha in mente anche per oggi, al suo ritorno sul campo di casa quattro settimane dopo lulti ma partita, quella con lAlto Adige.
Inversione di tendenza Fino a sabato scorso la squadra di Colella oggi assente per squalifica dopo essere stato espulso a Cremona, al suo po sto il suo secondo Moreno Greco aveva un bilancio net tamente diverso tra casa e tra sferta: gli unici due successi, contro Vicenza e Alto Adige, erano arrivati in casa. Tre ko invece in trasferta. Sabato lin versione di tendenza, grazie a una bella prova di determina zione e solidit. Caratteristi che in cui il Como sta miglio rando con il passare delle

giornate, anche grazie allin serimento ormai definitiva mente completato dei due elementi arrivati per ultimi, Giosa in difesa e Fietta a cen trocampo. Reparti che stanno funzionando sempre meglio, grazie anche alla possibilit di avere buone alternative. E unottima scelta si sta rivelan do anche il giovane portiere Melgrati, classe 94, ex Prima vera del Cesena, scuola Inter.
Esame Pro Per essere defini tivamente promossi tra le grandi del campionato si pas sa dunque dalla partita di oggi con la Pro Vercelli. Tre vittorie e tre sconfitte, sei gol fatti e sei subti: questo il momento per cercare di rompere lequi librio in senso positivo. Da mi gliorare c ancora il rendi mento offensivo in termine di gol. La cosa che mi interessa dice Colella restare in linea con i programmi della societ, cio la disputa dei playoff. Ov viamente, per, migliorare prestazioni e classifica il no stro obiettivo costante. Il pubblico questanno ha rispo sto bene, con un numero di ab bonati risalito quasi a un mi gliaio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PISAPAGANESE
PISA (442) Pugliesi; Pellegrini, Goldaniga, Kosnic, Sabato; Cia, Min gazzini, Sampietro, Favasuli; Bollino, Arma. (Provedel, Caputo, Spe ranza, Melis, Napoli, Giovinco, Forte). All. D. Pagliari. PAGANESE (352) Svedkauskas; Pepe, Panariello, Perrotta; Meola, Franco, Velardi, Giamp, Iraci; De Sena, Novothny. (Volturo, Mono poli, Amelio, Ceccarelli, Grillo, Deli, Cioffi). All. Maurizi. ARBITRO Mainardi di Bergamo (TrasartiLarotonda).

PAVIAFERALPI SALO
PAVIA (4321) Rossi; Zanini, Rinaldi, Sorbo, Tomi; Carotti, Arrigoni, Putignano; Carraro, De Vita; De Cenco. (Facchin, Reato, Ungaro, Redaelli, Bracchi, Calvetti, Romero). All. Pa la. FERALPI SALO (433) Branduani; Tantardini, Cinaglia, Magli, DellOrco; Fabris, Pinardi, Milani; Bracaletti, Miracoli, Marsu ra. (Pascarella, Carboni, Corrado, Cittadio, Cogliati, Cecca relli, Veratti). All. Scienza. ARBITRO Capilungo di Lecce (ForteArgento).

PRATONOCERINA
PRATO (4312) Brunelli; Malomo, Roman, Ghinassi, De Agostini; Gri foni, Cavagna, Cela; Silva Reis; Tiboni, Lanini. (Layeni, Saitta, Bagnai, Ricciardi, Corvesi, Papini, Benedetti). All. Esposito. NOCERINA (442) Esposito; Cremaschi, Sabbione, Romito, Rizza; Malcore, Palma, Remedi, Lepore; Danti, Jara Martinez. (Falcone, Crialese, Kamana, Ficarrotta, Cristofari, Jogan, Evacuo). All. Fonta na. ARBITRO Cifelli di Campobasso (ColVilla).

VICENZAPRO PATRIA
VICENZA (442) Ravaglia; Vinci, Camisa, Marchiori, DElia; Padalino, Castiglia, Cinelli, Tulli; Tiribocchi, Maritato. (Alfon so, El Hasni, Giani, Palma, Mustacchio, Corticchia, Kosovan). All. Lopez. PRO PATRIA (4312) Messina; Span, Nossa, Polverini, Mi gnanelli; Bruccini, Calzi, Casiraghi; Giannone; Serafini, Siega. (Feola, De Biasi, Taino, Ghidoli, Gabbianelli, Giorno, Moscati). All. Colombo. ARBITRO Giovani di Grosseto (RossiGiampetruzzi).

SALERNITANAVIAREGGIO
SALERNITANA (4312) Berardi; Luciani, Tuia, Siniscalchi, Rizzi; Mon tervino, Perpetuini, Volpe; Foggia; Guazzo, Mendicino. (Iannarilli, Sbraga, Piva, Capua, Mounard, Gustavo, Ginestra). All. Sanderra. VIAREGGIO (4312) Gazzoli; Celiento, Lamorte, Conson, Peverelli; Pizza, Gemignani, Della Latta; Galassi; Vannucchi, Romeo. (Fontanel li, Mancini, Ferrari, Casarini, Marongiu, Rosafio, De Vena). All. Mig giano. ARBITRO Di Martino di Teramo (BottegoniFraschetti).

LANTICIPO E IL POSTICIPO
SAN MARINOSAVONA 11 Si giocato venerd pomeriggio: re ti di Virdis (S) al 33 p.t. e di Pacciardi (SM) al 39 s.t. REGGIANAALBINOLEFFE Il programma della giornata sar completato domani (ore 19) da ReggianaAlbinoLeffe: arbi tra Ros di Pordenone.

LANTICIPO E IL RIPOSO
CATANZAROASCOLI 11 Si giocato venerd sera: reti di Falzera no (A) al 6 e di Benedetti (C) al 19 del primo tempo. GROSSETO Questa settimana riposa il Grosseto.

LA SITUAZIONE
CLASSIFICA Cos dopo 6 giornate: Pro Vercelli ed Entella p. 14; Cremonese 12; Reggiana, Venezia, AlbinoLeffe e Savona* 10; Como 9; Lumezzane 8; San Marino* 7; Alto Adige e Feralpi Sal 6; Carrarese 5; Vicenza (4) e Pavia 4; Pro Patria (1) 2. (* San Marino e Savona hanno gi giocato). PROSSIMO TURNO Cos domenica 27 (ore 14.30): AlbinoLef feVicenza; Alto AdigeCremonese; EntellaPavia; Feralpi SalComo; LumezzaneCarrarese; Pro PatriaVenezia; Pro VercelliSan Marino; SavonaReggiana.

LA SITUAZIONE
CLASSIFICA Cos dopo 7 giornate: Pontedera p. 17; LAquila 16; Pisa e Frosinone 14; Catanzaro* 13; Benevento* e Prato 11; Salernitana*, Perugia*, Grosseto e Ascoli* (1); Viareggio 5; Gubbio* e Lecce 4; Paganese 3; Barletta* 2; Nocerina (2) 1. (* ha gi riposato; Catanza ro e Ascoli hanno gi giocato). PROSSIMO TURNO Cos domenica 27 (ore 14.30): AscoliLecce; Be neventoSalernitana; GrossetoFrosinone; GubbioPisa; Paganese Barletta; PerugiaCatanzaro (ore 20.30); PontederaNocerina (lune d 28, ore 20.45); ViareggioPrato; riposa LAquila.

Seconda divisione
8a giornata: lanticipo del girone B e le gare di oggi (ore 15)

serie D
8a giornata (ore 15)

GIRONE A
ASTIVADO Viotti di Tivoli CARONNESECHIERI Guarnieri di Empoli CHIAVARILAVAGNESE Corona di Oristano DERTHONAVALLE DAOSTA Tursi di Valdarno FOLGORE CARATESEALBESE Lalomia di Agrigento GIANABORGOSESIA Loprete di Catanzaro PRO DRONEROVERBANIA Pedretti di Lovere RAPALLOBOGLIASCONOVESE Degli Esposti di Bologna SANTHIASESTRI LEVANTE Liguori di Bergamo CLASSIFICA Vado p. 15; Borgosesia e Giana 13; Caronnese, Chiavari, Novese e Chieri 12; Lavagnese, Asti e RapalloBogliasco 9; Valle dAosta 8; Albese, Derthona e Santhi 7; Pro Dronero e Folgore Caratese 6; Sestri Levante 4; Verbania 3.

GIRONE B
BORGOMANEROLECCO Borriello di Torre del Gr. (a Borgosesia) CASTELLANAPRO PIACENZA Zingarelli di Siena DARFOGOZZANO Dibenedetto di Barletta OLGINATESEALZANO CENE Berger di Pinerolo PIACENZASAMBONIFACESE Meraviglia di Pistoia PONTISOLACARAVAGGIO Capasso di Firenze PRO SESTOINVERUNO Fourneau di Roma SEREGNOLEGNAGO Panarese di Lecce SERIATEMAPELLOBONATE Moro di Schio CLASSIFICA Pro Sesto p. 17; Inveruno 15; Pro Piacenza 14; Piacenza 13; Pontisola e Sambonifacese 12; Caravaggio e Castellana 11; Seregno 9; Olginatese e MapelloBonate 8; Legnago e Seriate 7; Lecco 6; Alzano Cene e Darfo 5; Gozzano 4; Borgomanero 1.

GIRONE C
BELLUNOMONTEBELLUNA Dalla Palma di Milano ESTESANVITESE Marotta di Sapri FERSINA PERGINESEMONFALCONE Gentile di Seregno GIORGIONESAN PAOLO Vitulano di Livorno PORDENONEMARANO 20 Giocata ieri TAMAIDRO Lombardo di Sesto San Giovanni TRIESTINASACILESE Bertelli di Busto Arsizio TRISSINO VALD.MEZZOCORONA Colinucci di Cesena VITTORIO FALMECUNION RIPA Pasciuta di Agrigento CLASSIFICA Pordenone* p. 22; Marano* 19; Sacilese, Montebelluna e Giorgione 13; Este 12; San Paolo 11; Vittorio Falmec e Belluno 10; Trissino Valdagno, Dro, Sanvitese e Mezzocorona 8; Triestina 7; Tamai 6; Union Ripa 4; Fersina P. 3; Monfalcone 2. (* una gara in pi)

GIRONE D
CASTELFRANCOTHERMAL ALBANO Guida di Salerno CORREGGESERICCIONE Siciliani di Genova FORCOLICLODIENSE Capelli di Bergamo FORTIS JUVENTUSFIDENZA Mastrogiuseppe di Sulmona LUCCHESESANCOLOMBANO Milardi di Torino MASSESEPALAZZOLO Rossi di Novara MEZZOLARACAMAIORE Massara di Reggio Calabria ATL. MONTICHIARIFORMIGINE Papalini di Nuoro ROMAGNA CENTROIMOLESE Citarella di Matera CLASSIFICA Thermal Abano p. 19; Correggese 18; Lucchese 16; Massese e Formigine 15; Mezzolara 14; Castelfranco e Romagna Centro 12; Fortis Juventus 11; Imolese 7; Sancolombano e Palazzolo 6; Fidenza e Clodiense 5; Riccione (1) e Camaiore 4; Atletico Montichiari (1) 3; Forcoli 0.

Castel Rigone, via Di Loreto


CASTEL RIGONETUTTOCUOIO 21
MARCATORI Ferretti (T) al 12 p.t.; Cangi (CR) al 10, Tranchitella (CR) al 21 s.t. CASTEL RIGONE (4312) Franzese 6; Cangi 7 (dal 41 s.t. Santarelli s.v.), Gimmelli 6,5, Moracci 5,5, Mattelli 6; Ubaldi 6, Montanari 6,5, Bont 6; Core si 5 (dall8 s.t. Redi 6,5); Agostinelli 6,5, Tranchitella 7,5. (Zucconi, Sbara glia, Luna, Cappai, Di Paola). All. Di Loreto 6,5. TUTTOCUOIO (4312) Bacci 6; Cardarelli 5 ( 41 s.t. Cacelli s.v.), F. Colombini 5,5, Falivena 6, Carroccio 6; Giannattasio 6, Balde 6,5, Barra 6 (13 s.t. Rosati 6); Di Giuseppe 6 (28 s.t. Matteini 5,5); Ferretti 6,5, Cherillo 6. (Mo randi, S. Colombini, Pane, Carani). All. Alvini 6. ARBITRO Candeo di Este 6. NOTE paganti 414, abbonati 136, inc. 2.070 euro. Amm. Cangi, Mattelli, Mo racci, Gimmelli, Balde. Angoli 92. Malgrado la vittoria, salta Di Loreto. (n.a.)

Zubin lancia il Pordenone


Negli anticipi il big match PordenoneMarano stato deciso da 2 gol di Emil Zubin, 36 anni; il Sumona invece ne ha rifilati 6 al Bojano. Oggi il clou Pro SestoInveruno, ma sono da vedere anche BrindisiMarcianise e SavoiaHinterreggio.

GIRONE A
BASSANOBELLARIA Catona di Reggio Calabria BRATORRES Mangialardi di Pistoia FORLICUNEO Capraro di Cassino MANTOVACASTIGLIONE Baroni di Firenze MONZAVIRTUS VERONA Bertani di Pisa PORTO TOLLEREAL VICENZA Melidoni di Frattamaggiore RENATEALESSANDRIA Formato di Benevento RIMINIPERGOLETTESE Illuzzi di Molfetta SANTARCANGELOSPAL Guccini di Albano Laziale CLASSIFICA Real Vicenza p. 13; Cuneo, Monza, Virtus Verona e Pergolettese 12; Rimini (1), Santarcangelo e Bassano 11; Alessandria 10; Renate 9; Spal e Forl 8; Bellaria (1), Porto Tolle e Mantova 7; Torres 6; Castiglione 4; Bra 1.

GIRONE B
APRILIAMELFI Greco di Lecce CASTEL RIGONETUTTOCUOIO 21 Giocata ieri FOGGIAISCHIA Perotti di Legnano MARTINAGAVORRANO Di Ruberto di Nocera Inferiore (14.30) MESSINAPOGGIBONSI Ranaldi di Tivoli NORMANNACOSENZA Fiore di Barletta SORRENTOARZANESE Balice di Termoli TERAMOCHIETI Verdenelli di Foligno VIGOR LAMEZIACASERTANA Strippoli di Bari CLASSIFICA Cosenza p. 16; Teramo 15; Vigor Lamezia 14; Melfi 12; Poggibonsi e Aprilia 11; Tuttocuoio*, Normanna e Casertana 10; Chieti (1) e Foggia 9; Sorrento 8; Castel Rigone*, Ischia e Gavorrano 7; Martina e Messina 6; Arzanese 2. (* una gara in pi).

GIRONE E
AREZZOSPOLETO Ayroldi di Molfetta BASTIASANSEPOLCRO Cenami di Rieti COLLIGIANADERUTA Sprezzola di Mestre FLAMINIAPIANESE Jouness di Torino FOLIGNOMONTEMURLO Montanari di Ancona GUALDO C.FIESOLECALDINE Fagnani di Termoli PISTOIESEOSTIA MARE Celentano di Torre Annunziata SCANDICCINARNESE Giocata ieri TRESTINAPONTEVECCHIO Comunian di Biella

GIRONE F
ANCONAVIS PESARO Amabile di Vicenza FANOCELANO Zingrillo di Seregno FERMANATERMOLI Marini di Trieste (a porte chiuse) GIULIANOVARENATO CURI Natilla di Molfetta ISERNIACIVITANOVESE Detta di Mantova JESINAAMITERNINA SCOPPITO Sartori di Padova MACERATESEAGNONESE Agostini di Bologna RECANATESEMATELICA Saggese di Rovereto SULMONABOJANO 60 Giocata ieri CLASSIFICA Civitanovese p. 15; Ancona (1) e Jesina 14; Sulmona* 13; Vis Pesaro, Termoli e Celano 11; Maceratese e Giulianova 10; Amiternina Scoppito 9; Matelica, Fermana e Recanatese 8; Agnonese 7; Fano 6; Renato Curi, Bojano* e Isernia 4. (* una gara in pi)

GIRONE G
ANZIOLAVINIOLUPA ROMA Vingo di Pisa BUDONIMACCARESE Campana di Seregno CYNTHIAARZACHENA Fichera di Catania ISOLA LIRISORA Valiante di Nocera Inferiore LATTE DOLCEFONDI Torsello di Nichelino OLBIAPALESTRINA Schirru di Nichelino SAN CESAREOSELARGIUS 44 Giocata ieri SANTA MARIA D.M.PORTO TORRES Buonocore di Marsala TERRACINAASTREA Palermo di Bari (a porte chiuse) CLASSIFICA Olbia e San Cesareo* p. 18; Lupa Roma 15; Terracina 13; Budoni e Fondi 12; Isola Liri 11; Santa Maria delle Mole e Sora (1) 10; Latte Dolce 9; Palestrina e Arzachena 8; Astrea e Selargius* 7; Cynthia (1) e Anziolavinio 5; Maccarese 4; Porto Torres 3. (* una gara in pi)

GIRONE H
BISCEGLIEHYRIA Chindemi di Viterbo BRINDISIMARCIANISE Andreini di Forl FRANCAVILLAGELBISON Del Rosso di Molfetta GLADIATORMATERA Serani di Foligno (a porte chiuse) GROTTAGLIEMONOSPOLIS Volpi di Arezzo MARIANO K.MANFREDONIA 00 Giocata ieri PUTEOLANATARANTO 22 Giocata ieri SAN SEVERONARDO Somma di Castellammare (a Lucera) TURRISMETAPONTINO Curti di Milano CLASSIFICA Marcianise p. 18; Matera 14; Brindisi ( 1), Turris, Hyria e Monospolis 13; Manfredonia* 11; Taranto* e Mariano K.* 10; Bisceglie e Gelbison 9; Gladiator (1) e Francavilla 8; Puteolana* (2) e Grottaglie 7; San Severo e Metapontino 5; Nard (12) 10. (* una gara in pi)

GIRONE I
AKRAGASGIOIESE Pietropaolo di Modena CAVESEAGROPOLI Mazzei di Brindisi CITTA DI MESSINABATTIPAGLIESE Provesi di Treviglio DUE TORRIRAGUSA Frasca di Sulmona LICATACOMPR. MONTALTO Di Gioia di Nola POMIGLIANOORLANDINA Sassoli di Arezzo RENDENOTO Agr di Terni SAVOIAHINTERREGGIO Colosimo di Torino TORRECUSOVIBONESE Giuliani di Teramo CLASSIFICA Savoia p. 21; Akragas 15; Hinterreggio e Orlandina 14; Cavese 13; Comprensorio Montalto 12; Gioiese e Torrecuso 11; Citt di Messina 10; Battipagliese 9; Agropoli e Noto 8; Due Torri 7; Rende 5; Licata (1), Ragusa e Pomigliano 4; Vibonese 3.

10

CLASSIFICA Pianese p. 19; Foligno 16; Pistoiese 15; Arezzo e Colligiana 14; Ostia Mare e Montemurlo 12; Scandicci* 10; Spoleto e Fiesolecaldine 9; Sansepolcro e Bastia 8; Trestina e Flaminia 7; Narnese* 6; Gualdo C. 5; Pontevecchio 4; Deruta 3. (* una gara in pi)

26

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

MOTOMONDIALE GP AUSTRALIA
la guida Gara alle 7 su Italia1 Alle 14 c la replica Tutto su Gazzetta.it
GRIGLIE DI PARTENZA MotoGP 1.Lorenzo (127899); 2.M.Marquez (128120); 3.V.Rossi (128647); 4.Bautista (128713); 5.Pedrosa (128748); 6.Crutchlow (128809); 7.B.Smith (128941); 8.Hayden (129295); 9.Dovizioso (129660); 10.Iannone (129756); 11.Edwards (130264); 12.De Puniet (130735) Moto2 1.P.Espargaro (132530); 2.Rabat (132540); 3.Torres (132769); 4.De Angelis (132769); 5.Luthi (132817); 6. Kallio (132833); 7. Cortese (132893); 8. Terol (132902); 9.Pasini (132946); 10.Redding (132962); 11.Simeon (133064); 12.Zarco (133076); 13.Aegerter (133103); 14.Corsi (133182); 15.Nakagami (133232) Moto3 1.L.Salom (136890); 2.Folger (137268); 3.Vazquez (137292); 4. M.Viales 137361; 5. Rins (137382); 6.I.Viales (137543); 7.Carrasco (137544); 8.Oliveira (137553); 9. Khairuddin (137685); 10.Miller (137747); 11.Masbou (137774); 12.Antonelli (137847); 13. A.Marquez (137875); 14.Kornfeil (138074); 15.Binder (138077); 17.Fenati (138124); 22.Bagnaia (138488); 24.Ferrari (138701); 28.Baldas sarri (138835) LE CLASSIFICHE MotoGP 1.M.Marquez 298; 2.Lorenzo 255; 3. Pedrosa 244; 4. V.Rossi 198; 5.Crutchlow 166; 6.Bautista 136; 7. Bradl 135; 8. Dovizioso 120; 9. Hayden 102; 10. B.Smith 89; 12.Pirro 50; 13.Iannone 47; 17.Pe trucci 23 Moto2 1.Redding 224; 2.P.Espargaro 215; 3.Rabat 196; 4.Kallio 156; 5.Nagaka mi 138; 11.Corsi 89; 15.Pasini 42 Moto3 1. L.Salom 284; 2. Rins 270; 3.M.Viales 258; 4.A.Marquez 162; 5.Folger 137; 15.Fenati 55; 17.Anto nelli 32; 23. Tonucci 6; 26. Ferrari 1 LE GARE Moto 3 alle 4 (23 giri; 102,3 km) Moto 2 alle 5.20 (13 giri; 111,2 km) MotoGP alle 7 (26 giri; 129,1 km) Replica MotoGP alle 14 su Italia 1

Danza tragica Nella fotosequenza, lincidente occorso a Jorge Lorenzo, 26 anni, durante le qualifiche del GP Australia alla curva Lucky Heights: le foto 1 e 5 mostrano un gabbiano incastrato nella carena della Yamaha del maiorchino. Nelle foto 234, la danza del volatile prima dellimpatto fatale con la M1 del campione del mondo
APANSA.LAPRESSE

Lorenzo al vo
2 3 4

Jorge pi veloce pure dei gabbiani Ma caos gomme


Degrado preoccupante: obbligatorie le dure posteriori e il cambio moto tra il 12 e il 14 giro
DAL NOSTRO INVIATO

DVD DAL 28 OTTOBRE

Il Mondiale 2013 arriva in edicola con la Gazzetta


Il Motomondiale 2013 volge al termine e la Gazzetta offre ai tifosi un triplo dvd. La prima uscita, Marc Marquez e i grandi di Spagna, sar in edicola dal 28 ottobre a 10,99 euro.

FILIPPO FALSAPERLA PHILLIP ISLAND

Un caos cos non si vede va da un po. Anzi, forse non si era mai arrivati alle decisioni prese ieri dopo le prove a cau sa delle gomme, che si di struggono letteralmente sul lasfalto nuovo di Phillip Island. Ha iniziato la Moto2, dove il leader iridato Scott Redding nei minuti finali si rotto il polso sinistro e non ha preso il via della gara, pregiu dicando cos la scalata al Mondiale, visto che Pol Espargaro partito dovendo recuperare 9 punti al futuro pilota di Fausto Gresini in

MotoGP: Redding nella sera australiana stato operato al lospedale di Richmond, ma non si sa se potr correre do menica a Motegi. Per motivi di sicurezza la gara stata ri dotta addirittura a 13 giri (dai 25 previsti allorigine) per le Dunlop che si sfaldava no. Ma subito dopo toccato al balletto della MotoGP.
Cambio Al mattino stato vietato lutilizzo della gomma pi morbida, al pomeriggio, nelle ultime libere, la Bridge stone ha imposto luso della extradura: un disastro, per ch si distruggeva peggio del le altre. Dopo le qualifiche poi iniziata una interminabile

Allarme sicurezza
Ecco, nella foto MILAGRO come si presentavano due gomme della Bridgestone utilizzate ieri dai piloti, con cedimenti anomali e pericolosi del battistrada. Per questo, con una decisione mai presa prima, la Direzione Gara ha accorciato di un giro la lunghezza della gara, imponendo ai piloti di cambiare moto per montare nuove gomme tra il 12 e il 14 giro. Lasfalto nuovo ha creato problemi anche alle Dunlop che equipaggiano la Moto2, con la gara accorciata da 26 a 13 giri.

discussione (dove i piloti han no partecipato solo marginal mente) per decidere cosa fare: gara dimezzata, divisa in due manche, flagtoflag, cio col cambio moto a met. Al lalba delle 19.30 la decisione stata presa con questultima soluzione. Quindi, gara ridot ta di 1 giro (26), gomma dura per tutti, obbligo di sosta tra il 12 e il 14 giro, limite dei 60 orari allungato (con corsia per rientrare in pista tipo F.1) e di ta incrociate, perch la pit line la pi stretta e concitata del lintero Mondiale.
Botto Peccato, perch le qualifiche erano state di stra ordinaria intensit. E anche

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

27

INSERITO NELLA HALL OF FAME EZPELETA LO HA PREMIATO: MERITA DI STARE CON LE ALTRE LEGGENDE DI QUESTO SPORT

Stoner: Non torno a correre Marc rispetti gli avversari


DAL NOSTRO INVIATO

to il giorno in circuito (al matti no andato a salutare la sua squadra, arrabbiandosi per ch Marquez la smembrer), risponde a tutte le domande.
Casey, non torner pi?

4
I TITOLI
Mondiali vinti in carriera dallaustraliano Casey Stoner e tutti e due in MotoGP: il primo nel 2007 in sella alla Ducati; il secondo nel 2012 su una Honda

PHILLIP ISLAND

lo

(f.f.) No. Non ci pensa un secondo, Stoner, a rispon dere alla domanda pi inno cente: Casey, guardando le gare da casa hai mai sognato di essere l in pista? No. An che perch dice , di gare non ne ho viste tante, ero spesso in viaggio. Casey una Leggenda. Da ieri con tanto di diploma, con altri 19 miti che negli ultimi anni so
5

no stati celebrati dallorganiz zatore del Mondiale, anche se Carmelo Ezpeleta, gran capo Dorna, non fa molto per na scondere la freddezza nei con fronti del pilota che lanno scorso aveva annunciato il riti ro in Francia sbattendo la por ta. Casey una leggenda, la cerimonia giusta dice Ezpeleta . Non tutti la pensa no allo stesso modo, ma in dubbio che lui abbia fatto gran di cose e meriti di essere inseri to tra le leggende. Casey si presenta con il sorriso, sta tut

Per il momento sto bene co s. Lanno prossimo sar ancor pi tranquillo e prender con serenit una decisione.
Mai pensato di correre qui?

Impossibile. Una mezza idea cera stata. Ma non sono riuscito a stare in moto e prepa rarmi come avrei voluto.
Di Marquez cosa pensa?

Sta facendo grandi cose, ma non mi piace il poco rispet to che ha per gli avversari fuori dalla pista, con le parole.
Casey Stoner, 28, premiato da Carmelo Ezpeleta MILAGRO
RIPRODUZIONE RISERVATA

Talentino con Valentino Nuova sfida in Moto3


Fenati sar nel team VR46: Voglio tornare quello di Jerez 2012. Rossi? Per me il capo, quando lo vedo mi metto subito sullattenti
PHILLIP ISLAND

In inverno. Mi ha detto che sarei potuto andare quando volevo. Lho fatto 34 volte.
Com stato lincontro?

Ora lo vedo come il capo e mi metto sullattenti. Come persona la migliore. Un lea der, conosce tutto.
Le ha trovato difetti?

Mi ha detto mille cose, ma non parliamo di corse, quanto di difetti caratteriali.


E di questa avventura?

Valentino e Talentino. Una nuova avventura in Moto3: Rossi lavora per cre scere le promesse italiane e punta su Romano Fenati, ta lento sbocciato con un avvio fulminante: podio al debutto e vittoria al secondo GP. Forse troppo presto per un ragazzi no di 16 anni: si perso nei problemi della Honda davanti allavanzata dellarmata Ktm. Annebbiato, scomparso, fini comicit, con Lorenzo che allinizio del turno di qualifica ha incrociato sulla sua linea un gabbiano che andato a schiantarsi contro il suo radia tore, rimanendo incastrato l per due giri veloci del maior chino, poi superato da Marc Marquez, che era caduto an cora al mattino. Tornato ai box ed eliminato il volatile, a vola re stato invece Jorge con un record della pista straordina rio, davanti al suo avversario per il Mondiale e a Valentino Rossi, mentre Dani Pedrosa ha sbagliato ancora il giro decisi vo ed scattato 5 alle spalle della non pi rivelazione Alva ro Bautista.
RIPRODUZIONE RISERVATA

to? Chi lavora con lui assicura di no. Sono pronto a scom mettere 10 mila euro, con la moto giusta pu dominare, dice Massimo Vergini, respon sabile del Team ItaliaHonda. Romano, che guider la Ktm del Team VR46, non si sbilan cia. Pare cambiato: posato, tranquillo, i piedi per terra.
Fenati, cos Jerez 2012?

Le aspettative erano altre

Quelle le avevamo gi messe via: nessun obiettivo in testa.


Problema solo tecnico?

Romano Fenati, 17 anni MILAGRO

Non ne abbiamo parlato. Dobbiamo ancora programma re i test. un cancello da apri re: abbiamo le chiavi in mano.
Avr anche Rossano Braz zi, ex tecnico di Valentino

Credo di s. Il team ha lavorato come una bestia in inverno, ma i risultati non si vedono. E siamo stati tutti delusi.
Davanti cosa vede?

S? deciso? Bene, ma una pressione in pi.


Si deve fare il risultato.

Una vittoria con un distac co di cui non mi ero nemmeno accorto. Un bel ricordo, ormai quasi un sogno dimenticato.
Cos successo dopo?

Oggi non so come sar la Ktm. Lo scopriremo a met campionato 2014.


nella squadra di Rossi.

No. Se viene saremo con tenti, altrimenti ciccia. Ma tornare il Talentino di Jerez non missione impossibile.
f.f.
RIPRODUZIONE RISERVATA

stata dura: volevo andare a lavorare nella ferramenta di mio nonno Entrare nella squadra di Vale un sogno, per me lui rimane il migliore

Forse con la categoria nuo va ero stato pi bravo a inter pretare. Ma gli altri hanno mi gliorato, noi, io no. C stata una grande discesa delle pre stazioni. Fino ad oggi: dura.
Cosha pensato?

successo tutto cos velo ce che non ho ancora realizza to. Per me lui lidolo. Anche se c chi dice che finito, per me il migliore. Ma anche una grande re sponsabilit. Se non andiamo si arrabbia
Come nato il contatto?

Anche di fermarmi. A ini zio anno in Qatar, quando cerano tante aspettative, ma anche grandi problemi. Ho pensato di andare a lavorare in ferramenta dal nonno. A Jerez, il team ha fatto una riu nione e ne siamo usciti con la volont di aiutarci lun laltro. Le cose sono un po migliora te, poi peggiorate, ancora be nino, fino al Sachsenring.

Sinceramente non lo so. Hanno parlato con mamma e in 23 settimane intorno a Mi sano abbiamo fatto tutto.
E la sua reazione?

Porca miseria.
Da quando ha iniziato a fre quentare Valentino e il Ranch?

28

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

29

SUPERBIKE A JEREZ
la guida Diretta su Italia 1 dalle 11.30 Giugliano centra la prima fila Supersport, Rolfo scatta 2
Risultati della Superpole del GP Spagna, 14 e ultimo round del Mondiale Superbike a Jerez (metri 4.423): Superpole 1: 1. Laverty (IrlAprilia) 140620 (media 158.140 km/h); 2. Sykes (GBKawasaki) 140668; 3. Giugliano (Ita Aprilia) 140839; 4. Melandri (ItaBmw) 140930; 5. Guintoli (FraAprilia) 140958; 6. Elias (SpaAprilia) 141347; 7. Ca mier (GBSuzuki) 141837; 8. Fores (SpaDucati) 142215; 9. Aitchison (AusKawasaki) 142500. Superpole 2: 10. Davies (GBBmw) 142015; 11. Parkes (AusYamaha) 142056; 12. Lanzi (ItaDucati) 142300. Superpole 3: 13. Badovini (ItaDu cati)142438;14.Sandi(ItaKawasaki)142916;15.Fabrizio (ItaHonda) 143081. Classifica Mondiale (dopo 25 gare su 27): Piloti: 1. Sykes p. 411; 2. Laverty 374; 3. Guintoli 373; 4. Melandri 339; 5. Davies 270; 6. Giugliano 195; 7. Fabrizio 186; 8. Baz 180; 9. Rea 176; 10. Cluzel 162; 11. Badovini 127; 16. Sandi 54; 19. Iannuzzo 27. Costruttori: 1. Aprilia p. 500; 2. Kawasaki 465; 3. Bmw 412; 4. Honda 234; 5. Suzuki 225; 6. Ducati 169; 7. Yamaha 4. Supersport: 1. Lowes (GBYamaha) 143118 (154.309 km/h); 2. Rolfo (ItaMV Agusta) 143560; 3. Sofuoglu (TurKawa saki) 143611; 4. Leonov (RusYamaha) 143674; 5. Iddon (GBMV Agusta) 144255; 7. Baldolini (ItaSuzuki) 144409; 8. Zanetti (ItaHonda) 144410; 9. Russo (ItaKawasaki) 144613. La tv: In diretta su Italia 1 ore 11.30 gara1 e 15 gara2. Su Italia 2 diretta warm up, Stock 1000 (10.30) e Supersport (13.30)

A
FARI PUNTATI S

A HOCKENHEIM TITOLO CONTINENTALE

Laverty Ci crede ancora: In Superbike pu succedere di tutto, dobbiamo fare bottino pieno, poi magari Sykes ci dar una mano..

Raffaele Lello Marciello, 18, corre col Team Prema

F.3: a Marciello basta il 4 posto lui il campione


Il pilota della Ferrari Driver Academy gestisce la corsa. Baldisserri: Gran risultato

Eugene Laverty, 27 anni, al 2 anno in Aprilia ALEXPHOTO

Lultimo atto
PAOLO GOZZI JEREZ (Spagna)

Laverty vede limpresa Sykes quanta tensione


Eugene firma la pole e spera. Il leader soffre, ma se finisce 4 in gara1 iridato. Morbidelli campione europeo Stock 600
fatto battere da Laverty al 2 centro in carriera. Per mettere le mani sul primo titolo iridato gi al termine di gara1 gli ba sta finire quarto, se linsegui tore vince. La Kawasaki aspet ta da 20 anni: lultimo fu Scott Russell, laureato a tavolino: non si corse la gara finale per linadeguatezza del circuito di Citt del Messico.
Beffe Sono dove volevo es sere assicura il quasicampio ne. Questa vigilia sicura mente pi tranquilla di un an no fa. A Magny Cours era a 30,5 punti da Max Biaggi, che in gara1 cadde e nella seconda artigli il quinto posto salvan do il fatidico mezzo punto. Una beffa clamorosa che Sykes sta per cancellare. In Superbike pu sempre succe dere di tutto confida Laverty. Dobbiamo fare bottino pieno, se poi Sykes dar una mano... Ma pure lirlandese patir il

Sykes Non si lascia scoraggiare: Sono dove volevo essere, questa vigilia di sicuro pi tranquilla di quella di un anno fa

ROBERTO CHINCHERO

Aprilia, forse non anco ra finita. Alla vigilia dellulti mo atto, Eugene Laverty piaz za la stoccata in Superpole e mette il sale sulla coda ad un Tom Sykes che partendo con 37 punti di vantaggio su 50 di sponibili potrebbe correre sul velluto. Invece il 28enne bri tannico arrivato in Spagna con la barba lunga e il viso se gnato dalla tensione. In pista stato lombra dello schiaccia sassi che nelle 25 gare prece denti ha firmato 9 vittorie, sa lendo 16 volte sul podio. Ve nerd si era arenato in 7 posi zione, ieri approdato in Superpole con il 5 tempo e nelle libere scivolato dan neggiando in maniera seria la Kawasaki. Poi nella serie tut tooniente specialit della ca sa (9 Superpole in 13 GP) si

mal di pancia, ancora a piedi nonostante sette vittorie con tro una del compagno Sylvain Guintoli, 5 tempo e un punto in meno nel Mondiale. Aprilia aveva promesso la MotoGP, poi svanita, e con lingaggio di Marco Melandri e la conferma del francese non c pi posto nella squadra Superbike. Ma spunta una soluzione: presta re Laverty al team Alstare che in rotta con Ducati e potreb be diventare la struttura di ri ferimento dal 2015.
Costruttori Intanto, Marca Veneta prepara la festa per il bis nel Costruttori: partendo da +35 punti sulla Kawasaki baster che uno dei quattro pi loti in pista concluda almeno terzo, sempre che Sykes vinca. Il rischio che tra Laverty e Guintoli finisca come due set timane fa in Francia, con la co mica caduta in contempora nea allultimo giro, senza la

bandiera rossa si sarebbe asse gnata in anticipo la corona al la Kawasaki. Contano anche i punti dei satelliti: Toni Elias scivolato (6 tempo, 2 fila) ma in casa pu dire la sua; me glio ancora Davide Giugliano, di nuovo in prima linea con il 3 tempo. Il romano, 23 anni, nel mirino della Bmw che riti ra la squadra interna ma reste r in Superbike con una strut tura gestita dallimportatore italiano, laltra invece (forse) dallex iridato Troy Corser.
Pilota di Tavullia Lantipasto andaluso Franco Morbidelli, 18 anni, campione dEuropa Stock 600. Nella sfida conclu siva, vinta dal britannico Kyle Smith (Honda), al romano bastato il 2 posto davanti al compagnorivale Alessandro Nocco. Fuori causa per un guasto il terzo incomodo, Christian Gamarino.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Morbidelli Il 18enne di Tavullia diventato campione europeo Stock 600. Nellultima gara, per conquistare il titolo gli bastato un secondo posto

Raffaele Marciello il nuovo campione Eu ropeo FiaFormula 3. Il pilota della Ferrari Driver Academy ha centrato lobiettivo con una gara dan ticipo, grazie al quarto posto conquistato ieri nella seconda corsa disputata sul circuito di Hockenhe im (Germania), sede della prova conclusiva del calendario 2013. Marciello, che compir 19 anni il prossimo 17 dicembre, ha conquistato la seconda posizione in gara1, alle spalle del vincitore Felix Rosenqvist, unico pilota in grado di contendergli il titolo piloti. Per Marciello a quel punto era neces saria una quarta posizione in gara2, anche in caso di vittoria di Rosenqvist. Il pilota svedese riuscito a far sua la corsa, ma anche Marciello ha centrato lobiettivo dopo una gestione di gara impeccabile. A lungo terzo, Raffaele ha lasciato sfilare a sette giri dal termine il suo compagno di squadra (team Prema di Vicenza) Lucas Auer, salito sul podio in sieme al vincitore Rosenqvist ed Ales Lynn, cen trando la preziosa quarta posizione.
Vivaio Raffaele ha guidato pensando a gestire il vantaggio in classifica ha dichiarato il diretto re della FDA Luca Baldisserri , ma il Marciello vero lo abbiamo visto nella precedente prova di Vallelunga, dove ha dimostrato quanto sa essere veloce quando sotto pressione. Per la Ferrari Driver Academy un grandissimo risultato, che si aggiunge al titolo conquistato da Antonio Fuo co due settimane fa in Formula Renault 2.0. Cer cheremo di finire nella maniera migliore la sta gione e poi ci metteremo al lavoro per il prossimo anno. Sar importante fare le scelte giuste, sotto ogni punto di vista. Il fine settimana di Hoc kenheim si concluder oggi con la terza gara che concluder weekend e campionato. Marciello scatter dalla pole. Hong Kong Intanto, ieri il presidente Luca di Montezemolo ha festeggiato 30 anni di presenza della Ferrari a Hong Kong con il pi grande radu no di vetture del Cavallino Rampante mai effet tuato nella Grande Cina. Pi di seicento Ferrari di ogni epoca si sono ritrovate allAsia World Expo sullisola di Lantau dove sono state disposte per formare il simbolo di Hong Kong, il fiore a cinque petali della Bauhinia Blakeana.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TRAGEDIA NEGLI USA ORA SONO 39 LE VITTIME DELLINTERNATIONAL SPEEDWAY, INAUGURATO NEL 1959

Daytona: scontro in curva, morti istruttore e allievo


Rick Shaw stava insegnando a Eric Desy come fare la 2, la sopraelevata. Marchetti, in Florida per la Race of Champions: difficilissima
GIOVANNI CORTINOVIS

chiarisce Dario Marchetti, in questi giorni im pegnato a Daytona nella Race of Champions con una Ducati 1199 ( giunto 4 e 6 nelle pri me due; ndr): La pista molto inclinata e biso gna restare il pi in alto possibile, vicino al mu ro e poi venire gi bruscamente, sfruttando la discesa per prendere velocit. Difficilissimo, ma mentre Shaw ha seguito la giusta traietto ria il suo allievo rimasto in basso e si sono incrociati. Trasportati allHalifax Health Ho spital, sono spirati poco dopo.
Chi erano Shaw, 65enne di Port Orange (Flo rida), era listruttore del Team Hammer Advan ced Riding School a cui si era iscritto il 45 enne Desy, proveniente da Reptentigny (Quebec, Canada). la prima volta che il Team Hammer incorre in un incidente mortale, come ribadito dal proprietario John Ulrich: Negli ultimi 2 decenni abbiamo avuto pi di 5 mila allievi ai nostri corsi di guida avanzati allo Speedway

d
HA DETTO S

Quattro anni dopo lultimo evento luttuo so, il catino di Daytona (Florida, Usa) torna a far discutere per un incidente mortale che gio ved costato la vita a Rick Shaw ed Eric Desy. I due erano impegnati in un corso di guida avanzato quando sono entrati in contatto al luscita della curva 2. Un curvone sopraelevato che richiede una tecnica particolare, come

In alto, Rick Shaw, 65 anni, istruttore del Team Hammer. Sopra, lallievo Eric Desy, 45 anni

Marchetti Bisogna stare in alto vicino al muro e poi venire gi per prendere velocit

senza incidenti gravi. Lesperienza non man cava di certo a Shaw che dal 1981 al 2006 ave va disputato 22 edizioni della 200 Miglia moto ciclistica di Daytona, arrivando a detenere il re cord di miglia percorse in questa gara: 3.728,33 miglia (6.000 km e 151 metri), battu to nel 2011 da Ricky Orlando. Desy invece ave va gi girato a Daytona nel 2010 con le vetture Nascar della scuola di Richard Petty.Inaugura to il 7 febbraio 1959, il Daytona International Speedway ha mietuto la prima vittima gi 4 giorni dopo lapertura: Marshall Teague si schiant nel tentativo di migliorare il record di 285 km/h fatto segnare da Tony Bettenhausen a Monza. Prima di Shaw e Desy era invece toc cato (24 agosto 2009) al 54enne Alan Burgess: la sua Porsche prese fuoco durante una gara GT2. Secondo i calcoli del Daytona Beach News Journal sarebbero 39 i morti al Daytona Inter national Speedway.
RIPRODUZIONE RISERVATA

30

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

31

CICLISMO LINTERVISTA

Mi sentivo un goleador spuntato


Europei pista Il velocista dopo lorobis nella corsa a punti: Sono pronto al salto vero
DAL NOSTRO INVIATO

PAOLO MARABINI APELDOORN (Olanda)

Non certo loro europeo vinto venerd nella corsa a punti e non sar leventuale bis nel lAmericana di oggi in coppia con Liam Bertazzo a cambia re il bilancio della sua stagione. E, se si guarda indietro, al netto di qualche volata che non an data per il verso giusto, Elia Vi viani si batte comunque le mani. E vero dice il 24enne vero nese della Cannondale non ho vinto molto (6 corse, ndr), per io questanno non puntavo alla quantit, ma ad alzare la qualit dei risultati e a migliora re la mia posizione nel ranking mondiale. Lobiettivo lho cen trato: sono il settimo italiano nella classifica Uci, sono cre sciuto, e ora mi sento pi matu ro, pi sicuro di me, pronto per il salto di qualit.
Per la prima parte di stagio ne stata un po avara

proprio questa lunica corsa nel la quale ci potremmo sovrappor re. La Sanremo? No, col nuovo percorso diventata ancora pi dura, non fa proprio per me.
Programmi a breve?

4
S

OGGI SI CHIUDE
Americana Coppia con Bertazzo Oggi chiusura degli Europei. NellAmericana, oltre a Elia VivianiLiam Bertazzo, lItalia schiera Paolo Simion e Michele Scartezzini. Keirin: c Francesco Ceci. Omnium: Simona Frapporti e Francesco Castegnaro Japan Cup con Basso e Cunego A Utsunomiya si corre la Japan Cup, la classica pi importante dellAsia, con Basso e Cunego. In Francia, la Chrono des Nations: 57 km con Tony Martin e Marco Pinotti, allultima gara della carriera

Da marted gli Assoluti su pi sta a Montichiari, poi dall1 al 3 novembre prima prova di Cop pamondo a Manchester. Il 9 Eu ropeo dietro derny, ancora a Montichiari. L si chiude. Vacan ze? Giusto una settimana.
Obiettivi per il 2014?

Viviani

Le volate del Giro il mio grande obiettivo. Slongo andato via, mi dispiace molto
ELIA VIVIANI, 24 ANNI PRO DAL 2010, 24 SUCCESSI

un attimo infinitesimo di esita zione e Mark mi scappato via. Che occasione.


Laver cambiato programmi invernali rispetto al passato, con la rinuncia totale alla pista per puntare alle corse di prima vera, pu aver pesato?

glia mancata a Londra mi ha da to una bella mazzata.


Altri rimpianti?

S, lo riconosco. Anche se ho fatto volate importanti, non mi sta bene di aver centrato la pri ma vittoria solo al Delfinato, cio il 3 giugno. Per un veloci sta, vincere una volata come per un goleador metterla den tro. A un certo punto mi sentivo come quello che non segna mai per un soffio. Sfortuna o no, cera sempre qualcosa che anda va storto.
Come al Giro? Due secondi posti, un terzo, un quinto

Viviani star a Hollywood. Sotto, trionfa in pista BETTINI

Premesso che un Cavendish

cos in forma come allultimo Gi ro non lo si vedeva da un po, io ho solo un grande rimpianto: la volata della prima tappa, a Na poli. L tutto stava filando per fetto, valevo Cav, ho avuto la possibilit di batterlo e indossa re la maglia rosa. Ma bastato

E possibile, s, perch ho se guito una programmazione a cui non ero abituato. Per esem pio: mai successo di stare tre mesi a casa ad allenarmi e basta. Poi il 2012 stato un anno parti colare, per via dellOlimpiade. Ho speso molte energie, fisiche e mentali: come se avessi corso tre stagioni in una. E la meda

Plouay e Amburgo erano due corse da circolino rosso, le ho sbagliate. La GandWevelgem no, perch l si correva per Sagan. Ma una classica molto adatta a me, pu diventare uno dei grandi obiettivi.
A proposito: Viviani e Sagan non rischiano di pestarsi i piedi?

Innanzitutto aspettiamo di vedere che cosa succede a livello societario in casa Cannondale. Poi ci incontreremo con Amadio e butteremo gi i piani, conside rando gli obiettivi di Sagan, che resta il nostro faro per le corse di un giorno. Io vorrei fare i Mon diali su pista, perch lanno giusto per cercare loro nella corsa a punti. In ogni caso il grande obiettivo sono le volate al Giro. E credo che possa essere compatibile con una primavera che passa anche dai Mondiali su pista.
Non ci sar pi il preparatore atletico Paolo Slongo, che an dr con Nibali.

Non credo: lui punta sul Tour e io sul Giro, lui pu vin cere tutte le classiche di prima vera, io solo la Gand. E forse

Per me una perdita impor tante. Ci conosciamo dal 2005, mi seguiva personalmente dal 2008 e non sappiamo ancora chi verr al suo posto. Preoccupato no, semmai dispiaciuto. In ogni caso avrei preferito averlo anco ra al mio fianco.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LINIZIATIVA IERI LA PARTENZA DA VENEZIA

DA L L A R I C E RC A A N T I C A D U TA G I U L I A N I

Magica Venezia: Nibali e la moglie Rachele sulla Msc Divina BETTINI

Crociera Gazzetta E Nibali sceglier il nome della figlia


Il re del Giro con 130 cicloamatori prova oggi la tappa di Bari. Pap a febbraio
DAL NOSTRO INVIATO

Cresce la forza dei tuoi capelli

LUCA GIALANELLA VENEZIA

Una settimana di relax tra Italia, Grecia, Turchia e Croazia. Quattro uscite in bici con 130 ci cloamatori, tra cui una coppia in viaggio di nozze che si fatta il regalo pi bello: incontrare il re del Giro dItalia. Vincenzo Nibali e la moglie Rachele, la sorella e il nipotino, Valerio Agnoli. Tutti sulla Msc Divina, 140 mila ton nellate e 333 metri di lunghezza: poco meno della pista del Vigo relli... Ci sono altri 4200 turisti incantati da Venezia, quaranta

nazionalit. E la 5a Crociera del ciclismo targata Gazzetta dello Sport: sport e storia. Oggi la pri ma sosta a Bari, per scoprire 60 chilometri della tappa del Giro 2014, GiovinazzoBari, la prima dopo il trasferimento dallIrlan da. Poi Olimpia, in Grecia, la cul la dellolimpismo, IzmirSmirne, Istanbul, Dubrovnik in Croazia e il ritorno a Venezia sabato 26. Qui mi tolgo lorologio e sono senza tempo, mi riposo. Al matti no far anche unoretta di pale stra. Nibali, nato a Messina, uo mo di mare, alla prima crociera della vita. Finora, solo i traghetti che andavano avanti e indietro nello stretto di Messina. A feb braio diventer pap di una fem minuccia: s, Vincenzo e Rachele (al sesto mese) lhanno voluto sapere. Emma, Iris, Teresa, Gi nevra... sono tanti i nomi che stiamo valutando. Sono conten tissimo di avere una bambina.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CRESCE LA TECNOLOGIA a r ao o o ca co cro i g na na f r az o n o a a e e R pl e e o i e a o e a a r la o g a a e a o eg a d e a n es o ao c a a r l r a g re ca a i CRESCE IL POTERE + a a O a e ro ea e ele l e CRESCE LA FORZA Il a o ap i ANTIOSSIDANTE i a , n b az on n iV s ie o o e er o e co t o ra ca i e e e a


2

f el
l capelli g n n u

CRESCONO I RISULTATI e e
n [ ] Bi n d t pl b gg t con caduta t mp ran a d e c va d l n t z Bi g di

l ulta

p d

ll r b l

32

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

BASKET SERIE A: IL BIG MATCH

Milano contro Varese


Il derby: Scordiamoci il passato
NATO A MILANO

Portaluppi: Incerottati e frammentari. Cresceremo. Vescovi: Gli equilibri non sinventano

4
S S

Quella volta che in Coppa Italia feci il record di punti contro la Varese di Cecco
FLAVIO PORTALUPPI G.M. OLIMPIA

Quelle sfide alla grande Tracer, il vascello contro la corazzata. Come oggi
FRANCESCO VESCOVI PRESIDENTE VARESE

4
S S

NATO A VARESE
Francesco Vescovi nato a Varese il 10 ottobre 1964. Giocatore Dalla Robur et Fides della sua citt passa alla Pallacanestro Varese dove ha esordito in serie A nel 198081. Ha sempre giocato a Varese, dove ha vinto scudetto e Supercoppa nel 1999, a parte due stagioni a Pistoia e una alla Fortitudo Bologna.

Flavio Portaluppi nato a Milano il 2 marzo 1971.

Giocatore Dopo tre scudetti nelle giovanili, ha esordito in serie A con lOlimpia nel 198889. Dal 1990 al 1992 ha giocato ad Arese, quindi tornato a Milano fino al 2002 vincendo una Korac nel 1993 e scudetto e Coppa Italia nel 1996. Poi stato a Castelletto Ticino fino al 2005 e a Soresina fino al 2008. Manager Inizia da g.m. a Soresina, poi Cremona, a Milano da team manager nel 2009 e ci torna da g.m. nel 2012.

PAOLO BARTEZZAGHI

Loro cerano quando ne gli anni 90 le rispettive squadre vinsero lultimo scudetto della loro storia. Flavio Portaluppi nato a Milano. Francesco Ve scovi nato a Varese. Lupo gio cava nella Stefanel che vinse il titolo nel 1996. Cecco giocava nella Varese della stella nel 1999. Hanno percorso la stra da che dalle giovanili ha porta to alla prima squadra, allo scu detto e oggi al ruolo di mana ger. Storie sempre pi rare in questo mondo che brucia in fretta quello che ieri era vero.
Le storie Portaluppi: Vivo lOlimpia dal 1983. Per me un orgoglio ricoprire questo ruo lo, senza che questa afferma zione significhi mancanza di umilt. Ho grandi ambizioni e la pressione di fare bene il mio lavoro. Vescovi: Lavorare a Varese vuole dire conoscere lambiente, poter toccare le corde giuste e sapere come in tervenire. A volte pi diffici le, perch c un contatto co stante con la gente, tutti ti co noscono e le occasioni per par lare della squadra sono continue.

Sopra Flavio Portaluppi, nel 199697, con lo scudetto sulla maglia della Stefanel Milano. stato lultimo dei 25 scudetti vinti dallOlimpia. Nel 1996, la squadra di Tanjevic vinse anche la Coppa Italia

Le sfide di ieri Lupo: Mi ri

cordo due partite speciali con tro Varese, una per la squadra, una per me. Nel 1999, alla pri ma giornata, battemmo la Va rese campione dItalia. Allena va Marco Crespi, cera uno spi rito di squadra che ci port a disputare una stagione al di so pra delle aspettative. Personal mente, invece, ricordo un otta vo di Coppa Italia nel mitico Palalido, feci il mio record di punti. E cera Vescovi. Cecco: Le sfide che ricordo con pi piacere sono quelle con la Di Varese alla Tracer, lo squadro ne di Meneghin, McAdoo, DAntoni, Premier. Noi erava mo i giovani, la sorpresa, il va scello contro la corazzata. An cora oggi cos: limpegno eco nomico e gli obiettivi di Milano sono superiori ai nostri. Noi e Cant abbiamo sempre vissuto le partite con Milano come sfi de alla morte tra le piccole citt contro la metropoli. A proposi to: Lupo, auguri per la partita.
La sfida di oggi Portaluppi (che ride alla provocazione scaramantica di Vescovi): Mi lano sta esprimendo un gioco che lo specchio della prepa razione. Incerottata e fram

mentaria. Produciamo tante palle perse e subiamo tanti contropiedi o tiri ad alte per centuali. Non manca limpe gno, ma dobbiamo sviluppare maggiore collaborazione in campo. Non sarei onesto se di cessi che non mi sarei aspetta to di iniziare la stagione con due sconfitte. Non c soddisfa zione per il basket che giochia mo e per alcune individualit. Ma non siamo sul mercato, lo monitoriamo. Le scelte di pan cia te le porti dietro tutta la sta gione. La squadra ha svolto un lavoro di grande intensit, so no convinto che dar dei frutti. C sintonia tra staff tecnico, societ e giocatori. Vogliamo trasmettere ai ragazzi, nove dei quali sono nuovi dellOlim pia, il significato di una sfida come quella con Varese, il valo re della memoria storica e del le rivalit. Vescovi: Abbiamo ancora tanto da lavorare e bi sogno di fiducia e incoraggia mento da chi ci sta vicino. Le squadre non sinventano, gli equilibri arrivano con il lavoro e con pazienza. La Coppa pu aiutare, non c che la partita per ridurre i tempi di creazione del gruppo. Lo scorso anno stato eccezionale. Lo si cap su bito dai primi giorni. Larmo

Sopra Francesco Vescovi nel 19992000, con lo scudetto sulla maglia di Varese, lultimo dei 10 vinti dal club. Quellanno la squadra di Pozzecco e Meneghin vinse anche la Supercoppa

nia e lequilibrio si formarono tra i giocatori appena scesi dal laereo. Spesso capita il contra rio. Normale e logico che si fac cia il paragone con la squadra di oggi, nel gioco delle cose. Ma un errore che noi come societ e squadra non dobbia mo fare.
Oggi Lupo: Il basket molto cambiato, c una diversa orga nizzazione delle squadre. pi fisico, io avrei fatto pi fatica ad emergere. Ma non sono no stalgico, non voglio dire ai miei tempi era meglio e non rimpiango nulla. Cecco: Non pensavo di diventare manager. successo per caso. La fami glia Castiglioni ha pensato avessi le doti per questa cosa. Pensavo a una carriera da tec nico, con i giovani per costrui re qualcosa in palestra. Quan do il club stato in difficolt ed nato il consorzio, emersa lesigenza di un presidente co nosciuto. Ho dovuto affrontare problematiche amministrati ve, fiscali. Dopo tre anni siamo riusciti a riassestare la societ, sistemare la struttura. Ho do vuto occuparmi di aspetti fi scali, amministrativi. Unespe rienza incredibile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Fuori campo Dopo il ritiro nel 2005, ha allenato nel Campus Varese in C1 ed tornato a Varese come assistente allenatore nel 2007. Dal 2010 presidente del club.

la 2a giornata
ORE 18.15

DNA GOLD LA 3a GIORNATA (ORE 18)

EA7Cimberio: 20.30 Diretta RaiSport 1 Moss si allenato


Tutte le partite in tempo reale su Gazzetta.it. ROMABRINDISI (A BOLOGNA) (f.d.s.) Si gioca a Bologna per la squalifica del campo di Ro ma. NellEnel non ci sar Zerini che si fermato per una botta a un ginocchio in allenamento. Servir un assoluto equili brio offensivo ha detto il coach di Roma Luca Dalmonte con una gestione importante del possesso e la capacit di essere pronti a giocare pick and roll difensivi con gli equilibri che noi vogliamo. Arbitri: Taurino, Filippini, Rossi. Tv locale: Studio 100. PESAROCASERTA (cam.ca.) Vuelle senza Traini (out per 6 mesi). un banco di prova rilevante ha detto il tecnico di Caserta Lele Moli bn che dobbiamo affrontare come sappiamo, attaccan do con velocit e difendendo con intensit, come abbiamo fatto allesordio. Il giocare in trasferta non pu e non deve snaturare quelle che sono le nostre caratteristiche e il no stro gioco. Arbitri: Sahin, Chiari, Terreni. Tv locale: Teleluna2.

VENEZIAMONTEGRANARO (m.c.a.p.) Taliercio verso lesaurito, Reyer al completo con Akele a completare il roster come a Caserta. Nella Sutor, non solo Collins fuori per un mese, si infortunato anche Mitro vic. Pi spazio per Detrick, Lauwers e Tessitore. Campani nei dodici ma non recuperato. Arbitri: Martolini, Vicino, Quarta. Tv locale: Fermo Tv. CREMONABOLOGNA (a.r.n.z) Vanoli al completo, anche se Rich e Jackson non sono al meglio, entrambi per un problema a una caviglia. In settimana Cremona ha toccato quota 1500 abbonamenti. Virtus al completo, capitan Imbr compreso che ha smaltito la contusione al ginocchio destro rimediata in allenamento. Arbitri: Sardella, Paternic, Bartoli. Tv locale: E Tv. SASSARICANT (g.d.) Nel Banco di Sardegna Vanuzzo in miglioramento do po lintervento ala mano sinistra e Fernandez sta smaltendo i problemi fisici. PalaSerradimigni esaurito. A Cant, Cusin ha ripreso mercoled e Uter non al cento per cento per i pro blemi a una caviglia. Arbitri: Seghetti, Lo Guzzo, Morelli. Tv locale: Telesettelaghi. REGGIO EMILIASIENA (d.b.g.n.) Squadre al completo. La Grissin Bon cerca un suc cesso su Siena che in casa non ottiene da 20 anni. Arbitri: Baldini, Borgioni, Calbucci. Tv locale: Canale 3 To scana.

PISTOIAAVELLINO (m.in.l.z.) Per il ritorno di Pistoia in serie A, risolto il proble ma alladduttore accusato in settimana da Wanamaker che ha saltato i primi allenamenti, ma gi da met settimana ha ricominciato a lavorare con il gruppo e oggi sar in campo. Prima della partita verr ritirata la maglia numero 7, quella appartenuta a Matteo Bertolazzi lex capitano biancorosso morto recentemente. Presenti il padre Gianni, la madre Cri stina, la sorella Giulia e la fidanzata Rosa. Nella Sidigas anco ra in dubbio Ivanov che ha problemi al pollice della mano de stra: escluse fratture. Arbitri: Weidmann, Mazzoni, Ranaudo. Tv locale: +N. MILANOVARESE (ORE 20.30) (p.s.a.f.) NellEA7 ieri David Moss si allenato. La spalla sini stra fa ancora male ma dovrebbe provare a giocare. Fuori Gigli e Kangur, su questultimo domani se ne sapr di pi. La Cimberio, senza Sakota squalificato, recupera Coleman do po la distorsione a una caviglia in Eurocup. Arbitri: Sabetta, Mattioli, Paglialunga. Tv: Rai Sport 1. CLASSIFICA Caserta, Varese, Siena, Bologna, Cant, Brindisi, Roma, Pe saro 2; Montegranaro, Avellino, Milano, Sassari, Pistoia, Cremona, Venezia, Reggio Emilia 0. ARRESTATO Bill Russell, 11 volte campione Nba con Boston, stato arrestato allaeroporto di Seattle per possesso di arma in zona vietata. La sicurezza ha trovato una pistola carica nel suo bagaglio. Russell, 79 anni, stato rilasciato.

Derby anche in Piemonte BiellaTorino su Sportitalia 1 E c BresciaBarcellona


La 3a giornata Gold (ore 18): Biella Torino (diretta Sportitalia 1); Brescia Barcellona; Napoli Imola; Casale Capo dOrlando; Trapani Veroli; Jesi Forl; Trieste Verona; Ferentino Trento. Classifica: Brescia, Barcellona, Verona, Veroli, Torino 4; Trapani, Biella, Napoli, Trento, Trieste 2; Capo dOrlando, Casale, Imola, Jesi, Ferentino, Forl. La 3e giornata Silver (ore 18): Agrigento Nord Barese; Firenze Mantova; Bari Roseto; Ferrara Omegna; Matera Treviglio; Chieti Reggio Calabria; Ravenna Lucca; Casalpusterlengo Recanati. Classifica: Treviglio, Nord Barese 4; Omegna, Roseto, Recanati, Chieti, Ravenna, Agrigento, Mantova, Reggio C., Matera, Firenze, Lucca, Ferrara 2; Casalpusterlengo, Bari 0. DONNE La 2a giornata di A 1 (ore 18): San Martino di Lupari La Spezia (17.30); Cagliari Schio; Chieti Ragusa; Priolo Venezia; Orvieto Parma; Lucca Umbertide. Classifica: La Spezia, Ragusa, Schio, Lucca, Umbertide, Cagliari 2; Parma, Orvieto, Venezia, Chieti, San Martino di Lupari, Priolo 0.

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

33

PALLAVOLO PRIMA GIORNATA DI A1


IL TORNEO PER CLUB IN BRASILE DOPO QUATTRO TITOLI DI FILA,GLI ITALIANI SI ARRENDONO AI CAMPIONI DEUROPA. OGGI PER IL 3 POSTO

Il Mondo non pi di Trento Novosibirsk pi forte


NICOLA BALDO

Dopo quattro anni di fi la la Trento che schiaccia de ve scendere dal tetto del mondo. A strappare i colori iridati dalle maglie della squadra di Serniotti sono i campioni dEuropa in carica del Lokomotiv Novosibirsk: 4 set e la semifinale sul par quet di Betim, in Brasile, sor ride ai russi. La Trentino Dia

tec ci ha provato a conquistare la quinta finalissima in cinque edizioni, ma si schiantata contro la compattezza e il cini smo di una lanciata Lokomo tiv. Oggi, alle ore 17.10 (Sportitalia2), per Birarelli e compagni la consolazione del la finalina per il bronzo contro una fra il Sada Cruzeiro pa drone di casa e gli argentini dellUpcn San Juan, che nella notte italiana si sono affronta ti nella seconda semifinale.

La maglia rossa del Mondiale non ha portato bene

La partita stata una semifi nale tirata e combattuta, nella quale come accaduto anche nel match del girone elimina torio contro lUpcn la squadra di Serniotti in battuta ha ina nellato troppi errori. Tant che quando questa cresciuta, ovvero nel quarto set, la Dia tec sembrava poter prolunga re la partita fino al tiebreak. Invece i russi, mattatori gi di Cuneo nella scorsa finalissima di Champions League, non si sono mai disuniti, hanno ri montato e nei momenti decisi vi di terzo e quarto set hanno saputo essere pi cinici dei trentini. Che a muro hanno pagato dazio: 128 il confron to diretto dei block, non riu scendo in alcune situazioni ad

4
2

arginare lattacco russo.


RIPRODUZIONE RISERVATA

NUMERO

NOVOSIBIRSKTRENTO

31

le sconfitte al Mondiale di Trento su 24 gare giocate, con un bilancio di set di 5416

(2527, 2521, 2624, 2523) LOKOMOTIV NOVOSIBIRSK: Divis 12, Astashenkov 10, Moroz 15, Camejo 17, Volvich 6, Butko 4; Golubev (L), Zhilin. N.e. Zubkov, Mysin, Kozlov e Leo nenko All. Andrey Voronkov. TRENTINO DIATEC: Suxho 4, Ferreira 16, Burgsthaler 4, Sokolov 21, Lanza 11, Birarelli 10; Colaci (L), Sintini, Sol 2. N.e. De Paola, Szab, Fedrizzi. All. Roberto Serniotti. ARBITRI: Cespedes(R.Cec)eAbdel samad (Egi). NOTE Spettatori: 1.200. Durata set: 30, 27, 28, 29. Tot: 114. Lokomotiv Novosibirsk: battute sbagliate 17, vincenti 2, muri 12, 2a linea 12, errori 23. Trentino: b.s. 19, v. 5, m. 6, s.l. 10, e. 31. Cartellino rosso a Suxho sul 2122 del primo set.

Il campionato della svolta


La crisi ha rivalutato il made in Italy
MARIO SALVINI

Oggi il via: alcune stelle sono partite. Giuliani: Ma sono arrivate quelle del futuro, ci divertiremo
LA TENDENZA SOLO 70 STRANIERI, MAI COS POCHI NEGLI ULTIMI 16 ANNI
La Nba delle schiacciate ha traslocato, non pi qui. Si ricomincia (quasi) tutti pi po veri, e allora si torna anche a far le cose in casa. Cos il cam pionato numero 69 che parte oggi sar anche molto pi au tarchico, almeno rispetto a quelli che lhanno preceduto in tempi recenti. Nel senso che crollato drasticamente il nu mero degli stranieri. Erano 134, tra A1 e A2, nel 2007/08, oggi sono 70, di cui solo 11 nella seconda serie. Da un punto di vista della quantit un bene, da quello della qua lit meno. Anche se qualche arrivo in controtendenza c.
Zero brasiliani Dunque gli stranieri in A1 sono 59. Arri vano da 22 paesi. Nessun rus so. Nominalmente e questa grossa nemmeno un brasilia no. Ce ne sono solo 2 in A2. Sei anni fa erano 32. A Molfet ta c Bruno Zanuto, che nato a San Paolo ed cresciuto tra Minas, Banespa e Unisul, per adesso naturalizzato e gioca da italiano (come Lampariello a Macerata). In una squadra in cui tutti i titolari sono italiani, solo lallenatore, Juan Manuel Chichello, argentino, amico di Velasco, straniero. E dice: La nostra non stata una scelta di campo contro gli stranieri. Io volevo soprattutto una squa dra giovane, ci sono in parte riuscito (38enne Casli a par te, ndr) e col budget che abbia mo ci siamo trovati ad avere tutti italiani, che va benissi mo. C un solo altro tecnico che arriva dallestero in A1, Boban Kovac, che per a Peru gia ha fatto la scelta opposta: di stranieri ne ha cinque, di cui quattro presumibilmente tito lari. Tutti serbi, come lui. Cos che quella serba, con sette, la colonia pi numerosa del cam pionato. Prezzi calati Interessante il punto di vista di chi le squadre le fa. Gabriele Cottarelli, diret tore generale di Piacenza (due soli stranieri presunti titolari su 4 possibili), spiega: Sugli stranieri migliori i club italiani sono molto meno competitivi: le stelle sono andate in Russia e in Turchia. Cos nei club di prima fascia si sono aperti pi

Gli stranieri in

A-1 e

A-2 maschile

numero totale
134 111 92
39

*15 squadre ** 12 squadre

103 91 72 42
16 26 45 32 46 56 47

109
40

116
44 55

117
39

117 110
42

83
29

92
45 37 69

104
26

36

79
18

70
11 59

51
20 31

35
14 21

40

53

54

55

66

72

79

78

68

78

81 61

1995-96 1996-97 1997-98 1998-99 1999-00 2000-01 2001-02 2002-03 2003-04 2004-05 2005-06 2006-07 2007-08 2008-09 2009-10* 2010-11 ** ** ** ** **

2011-12

2012-13 2013-14 ** **
FONTE: ALESSANDRO ANTONELLI

si gioca alle 18
CUNEOPERUGIA (17.30 RAISPORT1) (g.scaan.me.) Piazza schiera lalzatore a gettone Freriks. Gonzales in panchi na. Kovac punta subito su Atanasijevic. Sestetto: MiticAtanasijevic, Barone Buti, PetricVujevic, Giovi (L). MODENARAVENNA (p.r.s.cam) Curiosit per la nuova dia gonale KampaBartman. In campo De rooQuesque, SalaBeretta, Mani (L).Ravenna recupera Cebilj, assente Goi, sar operato dopo la lussazione della spalla sinistra. MACERATAMOLFETTA (m.g.) Parodi nei 12, ma non gioca. Se stetto: BaranowiczZaytsev, Kovar Kurek, StankovicPodrascanin, Henno (L). Molfetta punta su: SaittaSabbi, MazzonePiscopo, ZanutoCasoli, Ce sarini (L). VIBOVERONA (mi.fa.p.r.) Senza Cisolla e Farina, Blengini schierer Randazzo al fianco di Ogurcak. La Calzedonia si affida a BoninfanteGasparini, WhiteTer Horst, ZingelAnzani, Pesaresi (L). CITT DI CASTELLOPIACENZA (an.me.m.mar.) Sestetto: Corvetta Van Walle, FrommDolfo, PianoRossi, Tosi (L). Piacenza parte senza Zlatanov (addominali) e Fei (botta al gomito) Al loro posto Kaliberda e Le Roux. TRENTOLATINA 21 NOVEMBRE

4
IL BALLO DEGLI OPPOSTI
Cambiati 11 su dodici (a.a.) Solo Zaytsev confermato (a Macerata), Luca Vettori promosso titolare (a Piacenza), poi le altre 10 di A1 schierano nuovi opposti: 4 provenienti dal campionato italiano (Gavotto a Vibo, Sokolov a Trento, Klapwijk a Ravenna e Sabbi a Molfetta) , 6 dallestero (Rouzier a Cuneo, Bartman a Modena, Michalovic a Latina, Van Walle a Citt di Castello, Gasparini a Verona, Atanasijevic a Perugia)

A1 DONNE ANTICIPO 1a GIORNATA

Meijners superstar Piacenza tricolore riparte da un successo


PIACENZAFORL 30 (2520, 2520, 2519) REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Ferretti, Bosetti 4, Leggeri 7, Van Hecke 18, Meijners 23, De Kruijf 11; Sansonna (L), Caracuta, Bramborova. N.e. Poggi, Valeriano, Manzano, Vindevoghel. All. Caprara, BANCA DI FORL: Montano 4, Lamprinidou 4, Petrovikj 10, Ventura 1, Paggi 9, Pincerato 1; Zardo (L), Bezarevic 5, Roani, Guatelli 4, Piolanti. N.e. Rosso All. Marone. ARBITRI: Zanussi e Florian NOTE: Spettatori 2300, incasso 12000. Durata set: 25, 27, 25; tot. 7 7. Rebecchi Nordmeccanica: battute sbagliate 9, vincenti 2, muri 10, seconda linea 5, errori 21. Banca di Forl: battute sbagliate 2, vincenti 2, muri 4, seconda linea 3, errori 12. Trofeo Gazzetta: 6 Meijners, 5 Van Hecke, 4 De Kruijf, 3 Leggeri, 2 Petrovikj, 1 Ferretti PIACENZA Le regole della matematica non valgono per Piacenza: anche cambiando qualche elemento il risultato resta sempre lo stesso. La corsa delle campionesse dItalia riparte da una Forl che attende il nuovo acquisto Carmen Turlea e dura tre set in cui le padrone di casa non rischiano quasi nulla. Le romagnole ci mettono grinta e attenzione difensiva, ma di fronte a una Meijners che spesso passa sopra al muro c poco da fare. OGGI Prima giornata (ore 18): Unendo Yamamay Busto ArsizioPom Casalmaggiore (20/11); Foppapedretti BergamoIgor Gorgonzola Novara; Imoco ConeglianoIhf Frosinone; OrnavassoModena. Riposa:Urbino.

Luca Vettori, 22 anni, da questanno titolare a Piacenza TARANTINI

posti per gli italiani. In quelli di seconda invece il discorso di verso: negli anni scorsi un no stro giocatore medio, col fatto che ne devono giocare tre con almeno altrettanti sostituti, costava pi di un suo equiva lente straniero. E i club finiva no spesso per pescare alleste ro. Ora i prezzi sono calati con siderevolmente e quindi si tor na sui nostri. Anche se per le squadre mediopiccole ha an

cora senso fare qualche scom messa altrove: perch i giovani italiani forti sono tutti di Mace rata, Trento o Cuneo, quindi questanno ce li hai, ma il pros simo non lo sai. Invece uno stranierino indovinato te lo puoi tenere, o magari poi ri venderlo e guadagnarci bene.
Ci divertiremo Macerata che un anno fa sembrava il labora torio invernale della naziona

le, partiti Travica e Savani, in controtendenza. Il suo tecnico, Alberto Giuliani, allarga il di scorso a tutto il campionato: Se ne sono andate certe star conclamate, ne sono arrivate alcune nuove o del futuro. Il nostro Kurek, ma anche Atana sievic (Perugia, ndr), Rouzier (Cuneo), Deroo e Bartman (Modena). Ci faranno diverti re come prima.
RIPRODUZIONE RISERVATA

34

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

ATLETICA VENERDI A PISA

PALLANUOTO
Non finito sotto una ruspa, ma il risultato sembra lo stesso.
Spaventata Dopo quanto successo le sue prime parole sono state queste: Lho pic chiato pi per paura che per coraggio, mi sono ricordata del corso di autodifesa che ho fre quentato qualche tempo fa. Forse ingenuamente, non ha mantenuto lanonimato e le notizie hanno iniziato a circo lare a macchia dolio, finendo sul quotidiano Il Tirreno di Li vorno e in alcuni siti web di news toscani. Questa improv visa notoriet lha sicuramente spaventata, e ha spiegato con parole semplici il suo stato danimo sempre su Facebook: Onestamente non pensavo che la cosa prendesse una pie ga cos su larga scala, io ho solo fatto quello che chiunque di noi dovrebbe fare in queste si tuazioni, e, sono sicura che molta altra gente come me lo avrebbe fatto, quello che avevo ed ho intenzione di fare man dare un bel messaggio che spe ro sia arrivato. Sicuramente e forse stupidamente ho accet tato di diffondere la notizia senza anonimato. Vi dico che sono lusingata da tutte le vo stre belle parole, il mio gesto per era per far riflettere.. non per farmi dire brava e nem meno ho intenzioni di avere premi e riconoscimenti. Vi as sicuro che un bello stress e non posso n studiare n alle narmi serenamente se mi si chiede notoriet. Pisana, Ilaria nata il 14 gennaio 1991 e vive a Livorno. Fa atletica da quattro anni e questanno ha ottenuto il suo personale nei campionati ita liani promesse a Rieti, il 15 giu gno, con 6.02 piazzandosi quarta. Nel triplo ha un perso nale di 12.30.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunghista veloce Insegue e picchia uno scippatore


La Cariello sventa un furto e manda luomo in ospedale: Agito distinto, lasciatemi in pace
SILVIO GARAVAGLIA

DAGLI 800 IN SU

Primati validi solo col test sul sangue


I record italiani assoluti su distanze superiori agli 800 metri potranno essere ratificati solo in presenza di un test antidoping che, oltre allesame delle urine, preveda anche quello del sangue. Lo ha deciso ieri il consiglio federale a Roma. Il regolamento internazionale non lo prevede espressamente ha detto il presidente Giomi , ma intendo inserire questa norma nelle nostre procedure Il Consiglio ha anche approvato la carta etica. Da oggi, chiunque sia squalificato per doping per 2 anni perder il diritto di vestire lazzurro. MILANO MARATHON TRICOLORE Definite le sedi dei Tricolori 2014. La Milano Marathon del 6 aprile assegner i titoli assoluti. 22 23/2: Assoluti indoor ad Ancona; 8 9/3 Tricolori cross a Nove (Vi); 6/4: Assoluti di Maratona a Milano; 6 8/6: Tricolori Jr e promesse a Torino; 18 20/7: Assoluti ind. a Rovereto (Tn); 27 28/9: Societari, finale oro a Milano. PRESELEZIONATI CROSS Sono 18 i preselezionati per gli Europei di cross, a Belgrado l8 dicembre. Seniores. Uomini: De Nard, La Rosa. Donne: Inglese, Ejjafini, Weissteiner, Romagnolo. U23. Uomini: Razine, Gerratana, Fontana. Donne: Viola, Galimberti, Abate. Jr. Uomini: S. Dini, L. Dini, Crippa. Donne: Del Buono, Stefani, Reina.

Recco soffre col Posillipo In vetta pure la sorpresa Canottieri


Dopo la 3a giornata di A1, Canottieri Napoli terza in comoda al comando tra Pro Recco e Brescia, grazie al suc cesso sulla Lazio. Recco soffre contro un sorprendente Posilli po che recrimina anche per un gol annullato a Gallo sul 108 a 150 dal termine. Il Brescia ferma lAcquachiara di Perez (che ieri sera a Ballando con le stelle ha ricevuto la visita a sorpresa di alcuni azzurri).
PRO RECCOPOSILLIPO 118 (11, 34, 41, 32) Pro Recco: Tempesti, Madaras 4, Figlioli 1, Felugo 1, Giacoppo, Ivovic, Aicardi 3; Figari 1, A.Fondelli, F.Lapenna, N.Gitto 1, Giacoppo. N.e. Pastorino. All. Tempesti ni. Dooa Posillipo: Negri, Rossi, G.Mat tiello 1, Radovic 1, Gallo 1, Klicovac 1, Bertoli 1; Mandolini 2, Renzuto Iodice 1, Russo, Foglio, Dolce. N.e. Cappuccio. All. Cufino. Arbitri: Colombo e Ricciotti. Note: sup. num. Pro Recco 10 (4 gol), Posillipo 4 (3). Usc. 3 f. Bertoli 4 t. (i.v.) ACQUACHIARABRESCIA 710 (12, 24, 32, 12) Carpisa Yamamay Acquachiara: Kacic, Perez, D.Mattiello, S.Luongo 2, Scotti Galletta 1, Petkovic 2, Gambacorta, Fer rone, Saviano 1, Draskovic, Di Costanzo 1, Sadovyy. N.e. Lamoglia. All. De Cre scenzo. Brescia: Del Lungo, Valentino, C.Presciutti 3, Legrenzi, Molina 3, Rizzo 1, Giorgi, Nora, N.Presciutti 2, Bodegas 1, F.Di Fulvio, Napolitano. N.e. Dian. All. Bovo. Arbitri: Ceccarelli e Severo. Note: sup. num. Acquachiara 7 (3), Brescia 7 (5). Usc. 3 f. Valentino 3030. (f.nap.) CAN.NAPOLILAZIO 1311 (33, 31, 21, 56) Canottieri Napoli: Vassallo, Buonocore, Campopiano 2, Borrelli, Brguljan 3 (1 rig.), Morelli, Ronga 1, Primorac, Parisi, Velotto 4, Baraldi 3, Esposito. N.e. Tu riello. All. Zizza. Lazio: Bisegna, Mato vic, Colosimo 1, Africano, Gianni 4, Di Rocco, Vittorioso 1, Leporale 2, A.Cal caterra 3, Maddaluno. N.e. Vitale, Mele, Correggia. All. Di Cecca. Arbitri: Collan toni e Savarese. Note: sup. num. Canot tieri 8 (5), Lazio 9 (2). (f.nap.) NERVISAVONA 821 (26, 15, 16, 44) Albaro Nervi: Vio, Generini, Giordano, E.Colombo, Priolo, Benedetti, Bonomo 1, Messina, Oneto 1, Bogliolo 1, Acosta 1, Pesenti 4, Ferretti. All. Ivaldi. Carisa Sa vona: Antona, Alesiani 2, Damonte 4 (1 rig), J.Colombo 3, L.Bianco, Agostini 5, Grosso 1, Fulcheris 2, G.Bianco, Elez 3 (1 rig.), Mistrangelo, Deserti 1, Napleton. All. Angelini. Arbitri: Bianco e Lo Dico. Note: sup.num. Nervi 16 (6), Savona 11 (6). Usc 3 f. Grosso 3 t., G.Bianco e L.Bianco 4t. (f.ga.) FLORENTIACOMO 67 (22, 11, 23, 11) Florentia: Mugelli, Coppoli 2, Gobbi, Eskert 1, Martini, Bini 2, A. Di Fulvio; Sin done, Borella, Brancatello, M.Gitto 1. N.e. Dani, Cicali. All. Vannini. Como: Ca prani, F.Pagani 1, Busilacchi, Hrosik 1, Jelaca 1, Gaffuri 1, Cesini 1; Foti 1, Susak, Ferraris 1, Pellegatta. N.e. E.Pagani, Morbidelli. All. Piccardo. Arbitri: Scap pini e Taccini. Note: sup. num. Florentia 9 (2), Como 8 (5). usc. 3 f. A.Di Fulvio 3 t. Esp. per proteste Piccardo 3 t. (a.p.) QUARTUBOGLIASCO 89 (11, 21 24, 33) Promogest Quartu: Volarevic, Beltrame, Rinaldi, Steardo, Tullio 2, Simonetti, Pa gliara, Matta, Licata, Tomasic 4, Astari ta 1 (1 rig.), Russo 1, Morleo. All. Petti nau. Bogliasco: Dinu, Marziali, A.Di Somma, Vergano 2, E.Di Somma 1, Gui daldi 1, Camilleri 1, Boero, Barillari 2, Lanzoni 1, Gavazzi, Bruni 1, Vespa. All. Bettini. Arbitri: L.Bianco e Fusco. Note: sup. num. Quartu 8 (2), Bogliasco 9 (3) usc. 3 f. A.Di Somma 4 t. Class.: Brescia, Can.Napoli, Pro Recco 9; Savona; Acquachiara 6; Posillipo, Quartu, Lazio, Como, Bogliasco 3; Flo rentia, Nervi 0. Pr. turno (2/11): Savona Florentia, ComoAcquachiara, Lazio Nervi, BogliascoCan.Napoli, Posillipo Quartu, BresciaPro Recco (1/11). DONNE La 2a giornata:PadovaBoglia sco 93, Blu Team CataniaBologna 78, Prato Orizzonte 817, RapalloDespar Messina 177, FirenzeMediterranea Imperia 69 (venerd). Class.: Padova, Imperia, Orizzonte, Rapallo 6; Boglia sco, Bologna 3; Firenze, Messina, Pra to, Blu Team 0.

Ilaria Cariello ha 22 anni, studia medicina veterinaria al luniversit di Pisa ed una sal tatrice in lungo. Probabilmen te al di fuori della Toscana, do ve tesserata per lAtletica Li vorno, sono pochi gli addetti ai lavori che la conoscono, ma dopo quello che successo due giorni fa avr sicuramente molti estimatori in pi.
Distinto Sono le 10.30 di ve nerd scorso, alle Piagge di Pisa Ilaria lascia luniversit dove aveva seguito un corso quando davanti a lei nota un individuo che si avvicina a una signora anziana, le strappa la borsetta e fugge. Distinto, Ilaria lascia tutte le sue cose per terra e si lancia allinseguimento dello scippatore. Lo acciuffa cento metri dopo e lo malmena di brutto, temendo che magari avesse qualche arma in tasca. Il cinquantenne finisce al pronto soccorso con il setto nasale fratturato, tre costole incrinate e infrazioni ai due mignoli.

Ilaria Cariello, 22 anni: saltatrice in lungo con un personale di 6.02

PARALIMPICI PRESENTATI GLI AZZURRI: LA SCIATRICE

Corradini, obiettivo Sochi con il tecnico della Kostner


Dopo largento 2010 in discesa, punta a 4 gare allenata da Ghirardi: Grande opportunit
DAL NOSTRO INVIATO

PER LA PARALIMPIADE

In settimana lhockey cerca il pass


La Fisip, la federazione paralimpica degli sport invernali nata nel settembre 2010 e presieduta da Tiziana Nasi, ha presentato ieri al The Place di Biella la squadra che presumibilmente sar in gara dal 7 al 17 marzo 2014 alla Paralimpiade Invernale di Sochi. Presumibilmente, perch saranno le competizioni dellinverno a darle un volto definitivo. Al momento attuale dovrebbero farne parte 5 atleti per lo sci nordico (3 uomini e 2 donne), 8 per lalpino (7 uomini e 1 donna), 5 per lo snowboard (3 uomini e due donne) mentre la squadra di sledge hockey (lhockey ghiaccio su uno slittino) si giocher la qualificazione nel torneo che si svolger al Pala Tazzoli di Torino dal 21 al 26 ottobre (6 squadre in gara, si qualificano le prime 3). Per lo sci alpino la Coppa del Mondo si concluder a fine febbraio con le finali di Tarvisio (Ud). Nel 2010 ai Giochi di Vancouver la squadra azzurra conquist due medaglie doro, tre dargento e due di bronzo. A Sochi le speranze di medaglia per la squadra azzurra sono legate, oltre che da Melania Corradini, anche ad Alessandro Del Doss (sci alpino), ipovedente, guidato da Davide Riva), Francesca Porcellato (oro nello sprint a Vancouver) ed Enzo Masiello nel fondo e Giuseppe Comunale nello snowboard.

PIERANGELO MOLINARO BIELLA

Melania Corradini una Tina Maze o una Lindsey Vonn: come la slovena e la sta tunitense guarda alla Paralim piade di Sochi (7/17 marzo 2014) affamata di medaglie. Ventisei anni, trentina di Cles, Melania la grande speranza azzurra. Sul podio paralimpi co gi salita tre anni fa a Van couver, argento in discesa. Una gara che non poteva vin cere perch era eccessivo lhandicap che doveva pagare nei confronti della canadese Laurent Wolstrancoft, triam putata. In pista avrebbe dovu to darle un distacco superiore ai 12 secondi: gliene diede so lo 6. Ma a Vancouver spie ga la Corradini non mi sen tivo sicura perch venivo da un grave infortunio al ginoc chio destro. Melania foco melica al braccio destro. Ha iniziato a sciare a sei anni sulla neve di Folgarida con mamma Elisabetta e a 10 ha buttato la protesi, Perch mi impaccia va e basta, era estranea al mio corpo. Melania non ha com plessi e lo sci diventato la sua vita.
Lallenatore In questa stagio ne ha un asso nella manica. La Fisip, la federazione degli

me Ghirardi non facile alle nare un atleta paralimpico. Deve innanzitutto capire cosa latleta non pu fare. La man canza del braccio sinistro crea a Melania qualche problema nellequilibrio, soprattutto nei salti. Devo capire tante cose spiega Ghirardi , ma quello che mi ha colpito di Me lania la determinazione e la voglia di fare. Quando si alle na sempre molto concentra ta, ha fame di crescere e que sto un buon segno. Ma non conosco il livello generale del le atlete paralimpiche, lo ve dr nelle prove di Coppa del Mondo. Ieri alla presentazio ne della squadra paralimpica che ci rappresenter a Sochi svoltasi al The Place di Biel la cera anche Isolde Kostner, la pi grande discesista azzur ra di sempre. Andr ad assi stere a qualche gara ha det to un mondo che sono cu riosa di conoscere.
Melania Corradini, a destra, con Isolde Kostner e il tecnico Valerio Ghirardi
Ambizione Ora che sta bene

sport invernali paralimpici, gli ha messo a disposizione come allenatore Valerio Ghirardi, il tecnico gi responsabile della squadra femminile delle nor modotate che ha plasmato e portato al successo Isolde Ko stner. una grande opportu nit prosegue Melania perch con lui posso davvero fare un salto di qualit. Valerio

di poche parole, ma quelle poche che dice sono di pietra. Quello che vuole lo dice chia ramente. Negli scorsi giorni ci siamo allenati in velocit allo Stelvio e subito ha cercato di sistemare la posizione delle mie ginocchia.
Novit Anche per un allena tore di grande esperienza co

e il ginocchio sinistro dopo stagioni tribolate non fa pi le bizze, la Corradini ai Giochi vorrebbe gareggiare in tutte e quattro le specialit. Il punto forte resta la velocit, quello debole lo slalom, dove ancora devo riprendere confidenza, ma ho fiducia, con un maestro come Valerio chi mi ferma?.
RIPRODUZIONE RISERVATA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

35

IPPICA LEVENTO DI SAN SIRO

Biz cerca un tris 66 anni dopo il pap di Ribot


Pu aggiungere Gp Jockey Club a Derby e Milano nello stesso anno: come solo Tenerani nel 1947
MICHELE FERRANTE MILANO

la scheda
BIZ THE NURSE TENERANI PUROSANGUE DA CORSA

ni di Federico Tesio e padre di Ribot, cavallo da 16 corse, ze ro sconfitte e unimmortalit sportiva riservata agli eletti. Grande padre ma grande an che in pista Tenerani, col gi citato trittico italiano nel 1947 e un paio di straordina rie vittorie inglesi datate 1948, nella Goodwood Cup e nelle Queen Elizabeth Stakes di Ascot destinate a trasfor marsi in King George nel 1951 attraverso la fusione con le King George Stakes. E infine grande genealogia, in quanto nipote, attraverso pap Belli ni, di Cavaliere dArpino il ca vallo prediletto di Tesio.
Tedeschi Biz the Nurse ha vinto nello stesso anno anche il Premio Tesio conquistato da Tenerani nel 1949. A parte la relativa modestia degli avver sari fin qui battuti, ha mostra to la qualit dei cavalli buoni. Questo purosangue plasmato da Stefano Botti sa vincere, anche a dispetto delle situa zioni tattiche complesse co me il recente Premio Federico Tesio, i cui 2200 metri si sono rivelati tropo brevi per la sua lunga progressione, conclusa con un paio di centimetri di vantaggio sul tedesco Orsino. Questultimo ci riprova oggi a dispetto del presunto infortu nio patito proprio in quella corsa. Ma il tedesco da teme re veramente Earl of Tin sdal, anche se non vince dal giugno dello scorso anno, quando proprio a San Siro disse no alla nostra Quiza Quiza Quiza nel Gran Premio Milano. Meno di un mese fa non ha visto palla, pur corren do benino, in un gruppo tede sco. Altri GP Il men offre altre tre corse di gruppo (Dormel lo, Piazzale e Omenoni) a completare il convegno tecni camente pi consistente del nostro galoppo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GUIDA

A Milano altri tre Gran Premi


Non solo il Premio del Jockey Club oggi a San Siro galoppo (linizio del convegno alle 14.30). Il pomeriggio milanese offre anche una bella edizione del Premio Dormello (gr. 3) per le femmine di due anni con la sfida tra le imbattute Donna Prassede e Ombrage. Poi il Piazzale (gruppo 3) e lOmenoni (gr. 3) per i velocisti. ore 16.10 PREMIO DEL JOCKEY CLUB (gr.1) m 2400: 1 Biz the Nurse (56 C.Demuro); 2 Duca di Mantova (59 P. Convertino); 3 Earl of Tinsdal (59 E. Pedroza); 4 Jehannedarc (57 G. Bietolini); 5 Orsino (59 A. Atzeni); 6 Summer Fall (57 D. Vargiu); 7 Wild Wolf (59 F. Branca). OGGI SI CORRE A Galoppo: Milano (14.30), Roma (14.40). Trotto: Napoli (14.35), Bologna (14.25), Padova (15.15) e Montegiorgio (15.25). IERI QUINT 731249 A Palermo (m 1620): 1 Ruffian Hurricane (L. Messineo) 1.15.8; 2 Ribot Gv; 3 Riadel Gv; 4 Ramblas Erregi; 5 Regius; Tot.: 4,60; 2,49, 13,50, 2,31 (367,24). Quint: n.v. Quart: 4.246,57. Tris: 1.406,56. AD ASCOT Nelle Champion Stakes (gr. 1, m 2000) splendida vittoria per Farhh (S. De Sousa, trainer Saeed bon Suroor) che ha chiuso la carriera nel migliore dei modi. Secondo Cirrus des Aigles. Nelle Queen Elizabeth II Stakes (gr.1, m 1600) successo di Olympic Glory (R. Hughes, trainer R. Hannon).

Tenerani e sotto Biz DE NARDIN


Il Derby di Roma, il Gp Milano e il Jockey Club, entrambi a San Siro, sono le tre corse pi prestigiose del galoppo italiano. Biz the Nurse pu raggiungere Tenerani, lunico autore del tris nello stesso anno

Un vuoto di 66 anni, filo spezzatosi in unera leggen daria e paradossalmente ricu cibile oggi nel momento pi buio della nostra ippica disa strata, su quella che per re sta la pista pi bella e seletti va del mondo. Il galoppo di San Siro tenta di risollevarsi dopo anni di colpevole tra scuratezza e con lenorme far dello del vicino impianto del trotto prossimo a diventare un cumulo di macerie. E un campioncino di 3 anni pu dargli una mano, chiudendo nel Gran Premio del Jockey Club un triplo nella stessa sta gione riuscito solo a Tenerani nel 1947, lanno in cui il trot tatore Mistero divent lenne simo italiano vincitore del Prix dAmrique di Parigi. Matasse Varenne nel 2001 riprese il bandolo della ma tassa, Biz the Nurse deve ini ziare a riavvolgere quella fer ma a Tenerani, uno dei colossi del galoppo mondiale di tutti i tempi. Derby, Gran Premio Milano e Jockey Club: tutto in sei mesi. Ecco la striscia quasi impossibile ora alla portata

209mila

del cavallo tirato su da una fattrice balia perche mamma Biz Bar non ne voleva sapere di prendersene cura.
Solo numero I paragoni fini scono ovviamente con i nu meri. Da una parte c Tenera ni, una delle favolose creazio

Euro Il montepremi totale del GP del Jockey Club. Al vincitore ne andrano 80.750

BIZ THE NURSE Biz the Nurse finora ha disputato sei corse vincendone cinque. Lunico k.o. nel Berardelli dello scorso anno, quando fin 5 sul terreno pesante che non ama. I suoi successi: in una debuttanti a Roma, poi Botticelli (listed), Derby (gr. 2), Milano (gr. 1) e Tesio (gr. 2).

TENERANI Nato nel 1944, 22


corse e 17 vittorie. In Italia Derby, GP Milano, Jockey Club, Italia, St Leger e Tesio. In Inghilterra Goodwood Cup e Queen Elizabeth Stakes (Ascot)

BOXE MONDIALI DILETTANTI AD ALMATY

RUGBY COPPE EUROPEE


Roberto Cammarelle era al de butto assoluto senza caschet to. Il campione olimpico e del mondo, in attivit dal 1995 dopo oltre 130 incontri, con fessava che la situazione lo preoccupava un po. Ha fatto lesperienza col francese Yoka, che di imponente ha solo lal tezza e il fisico. Era la terza volta che si affrontavano e per lui anche la terza sconfitta. Netta e inconfutabile, nono stante Cammarelle abbia com battuto al rallentatore. Il con fronto stato comunque a sen so unico, mai litaliano ha cor so il minimo pericolo, salvo un paio di testate piuttosto vio lente, la prima sanzionata col richiamo, la seconda ancora pi forte, tanto che Camma relle ha fatto un gesto come per chiedere tempo, dopo lim patto. Larbitro ha capito a ha fatto finta di non vedere. Lan damento stato piuttosto len to, dominato dal destro in jab, mentre il sinistro lo ha tenuto per la prossima volta. Sono un diesel, anche a Londra, do po il primo incontro scrissero che avrei perso al secondo. Le cose andarono diversamente. Marted lo dimostrer. Ieri uscito il primo cubano dal me dio tedesco Haertel contro il mancino Nicolas, contato nel 2e spentosi nel 3. I 3 azzurri di oggi sono il leggero Valenti no e il welter Mangiacapre: al primo toccato il kosovaro Ze quiri, per il bronzo olimpico lucraino Lazarev di ben altro livello. Match da dentro o fuo ri. Il mediomassimo Fiori con tro il keniano Ochola, un pun to interrogativo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cammarelle facile debutto senza casco E Cappai avanza


Lolimpionico vince un match a senso unico contro Yoka, il sardo batte il n.4
ROCKY GIULIANO

Prato fa tremare lo Stade Franais Zebre, che batosta


Challenge: in 12 i toscani cedono all80. In Heineken il Connacht passa facile a Parma
A DUNEDIN
MATTEO PIA RICCARDO TEMPESTINI

Cammarelle e Cappai, il pi anziano (32) e il pi giova ne (21) della squadra si sono fatti largo entrando negli otta vi di un Mondiale senza pi lo sfortunato Parrinello, la cui sconfitta densa di dubbi con tro larmeno Avagyan, che ha vissuto sul conteggio subito dal nostro nel 1 round, condi zionando i giudici, visto che il 2928 certifica che il kd stato determinante. Parrinello ha fatto il suo match, attaccando per non far avvicinare il rivale, la cui boxe sporca fatta di po che sventole ha pagato profu matamente. Anche per lui co me per Picardi, il futuro nelle WSB e ABP.
Speranza Il voto ottimale lo merita Cappai, che ha battuto in mondo netto il giapponese Kashiwasaki, n.4 del ranking, favorito. Il sardo lo ha sempre anticipato e colpito uscendo subito dallo spazio delle repli che, con spostamenti e rientri, che lasciano bene sperare an che se il nordcoreano Ri un rivale da prendere con le mol le, come ha dimostrando pic chiando Davila (Usa) per 3 round. Con Cappai ci prover, ma potrebbe trovare il vuoto.

All Blacks senza fine: Australia ancora battuta


A Dunedin (N.Zel), gli All Blacks vincono anche il terzo test contro lAustralia (la Bledisloe Cup era gi assegnata grazie alle due vittorie nel Quattro Nazioni) e allungano a 16 la striscia di vittorie sui Wallabies e a 30 quella delle vittorie in casa. Ora le due squadre si preparano ai tour autunnali. Gli All Blacks esordiranno il 2 novembre in Giappone. Nuova ZelandaAustralia 41 33 (p.t. 30 19). Per gli All Blacks mete di Savea, Cane, Cruden e Read; 4 c.p. e 3 tr. Cruden, 1 c.p. Barrett; per i Wallabies mete di Ashley Cooper, Toomua e Kuridrani; 3 c.p., 3 tr. e 1 drop Cooper.

Roberto Cammarelle, 33 anni, ha vinto un oro, un argento e un bronzo olimpico, due ori e un bronzo ai Mondiali LAPRESSE

Lo Stade Franais ha tre mato. Senza il capitano Sergio Parisse e molti titolari, ma con un XV comunque fuori portata per una squadra di Eccellenza, i parigini hanno espugnato Prato solo all80. Nel secondo turno di Challenge i Cavalieri sono battuti 1716, dopo aver giocato con un uomo in meno dal 38 p.t. per un rosso a Ber nini. Dopo due calci sbagliati, al 32 il n.10 pratese Browne piazza il 30, per poi ripetersi al 2 s.t.; la meta dellala Sou r al 7, in slalom fra i parigini, d il 13 a 0. Al 61 i francesi con 100 tifosi al seguito si svegliano, grazie a una meta tecnica trasformata, ma un drop da met campo di Maj storovic ristabilisce la distan za di nove punti. Al 70 lo Sta de decide per la prima volta di piazzare con Porical per il 16 a 10, per poi approfittare di due gialli pratesi restati in 12 contro 15 negli ultimi minuti vincendo al 80 con la meta trasformata da Porical. A fine gara il tecnico Carlo Pratichet ti in lacrime ha ringraziato i giocatori. Per tutta la setti mana avevamo cullato questo sogno. Stava per avverarsi.

Immature A Parma, le Zebre perdono 336 col Connacht, in quella che sembrava la partita giusta per il primo centro in Heineken. A inizio delle due frazioni le Zebre sono arrivate ai 5 metri senza sfondare. Ci hanno provato DApice (molto attivo nel gioco aperto e preci so in touche) e Vunisa nel pri mo tempo, e poi Sarto e Ague ro nella ripresa, invano. Per tutta la partita, i palloni persi al limite dei 22 avversari sono stati una costante. Per vince re, Connacht ci mette difesa, presenza furiosa sui punti dincontro e Dan Parks: 8/9 al piede con 23 punti; le mete nascono da touche a 5 metri.
HEINEKEN. Gir. 1: Leinster (Irl)Ca stres (Fra) 197. Oggi: Northampton (Ing)Ospreys (Gal). Gir. 2: Cardiff (Gal)Tolone (Fra) 1915 (Castrogio vanni/T fino al 40). Oggi: Glasgow (Sco)Exeter (Ing). Gir. 3: ZEBRECon nacht 633. Gir. 4: Scarlets (Gal)Ra cing (Fra) 2626. Oggi: Clermont (Fra)Harlequins (Ing; ore 16, dir. Sky 2). Gir. 5: Montpellier (Fra)Ulster (Irl) 825. Gir. 6: Munster (Irl)Gloucester 2610. Oggi: Perpignan (Fra)Edimbur go (Sco). CHALLENGE. Gir. 1 : Biarritz (Fra)Oyonnax (Fra) 266 (Furno/B fi no al 65 e 1 meta); Worcester (Ing)Sale (Ing) 1529. Gir. 2: MOGLIA NOBordeaux 2032 (p.t. 313; m. Cornwell e Boni, 2 c.p. e 2 tr. Fadalti); Bath (Ing)Dragons (Gal) 2610. Gir. 3: Bucarest (Rom)CALVISANO 3715 (p.t. 1712; 5 c.p. Haimona); Brive (Fra)Newcastle (Ing) 2316. Gir. 5. PRATOStade Franais 1617; Lusita nos (Por)London Irish (Ing) 667. TROFEO ECCELLENZA Secondo turno. Gir. A: S.DonPadova 1527; RovigoReggio E. 5415. A TREDICI In un test verso il Mondia le di rugby league, InghilterraItalia 14 15. La selezione formata in massima parte da australiani di origine italiana.

36

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

37

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


Tennis SEMIFINALI AL TORNEO DELLA CAPITALE RUSSA
Atletica Robles torna a Cuba
(r.r.) Silenzioso ritorno a LAvana per Dai ron Robles, olimpionico dei 110 hs dopo la rottura con la federazione di atletica cu bana. Lostacolista, 26 anni, che questan no rimasto a Montecarlo, in una locali t segreta al mare col suo storico allena tore Santiago Antunez. Ha detto soltanto che preferisco rimanere tranquillo a ri posare, le nuove misure di apertura biso gnava farle prima, noi siamo come gli arti sti. MARATONE (d.m.) Il keniano Wilson Che bet il favorito oggi della maratona di Am sterdam (Ola): ha un personale di 2h0527 ed ha il primato del percorso (2h0541). Lo sfidano Benson Koech (2h0453), Chumba (2h0548), Chepkwony (2h0611) e letiope Getu Feleke (2h0450). Tra le donne, le keniane Valen tina Kipketer (2h2432) e Timbilili (2h2503). A Toronto (Can) letiope Chim sa (2h0542), a Pechino i connazionali Shi feraw (2h0448) e Tola (2h0449); Kamak ya (2h0634) e Kipyego (2h0629) per il Kenya. RUSSE DOPATE (si.g.) Tre atlete russe squalificate due anni per doping: tra que ste anche liridata jr 2012 nei 10 km di mar cia Yekaterina Medvedeva, classe 94, questanno prima nella gara U20 di Coppa Europa in maggio a Dudince. Le altre due fermate sono la mezzofondista Anna De mentieva (94 anche lei) e la maratoneta Yevgeniya Danilova. resta solo in testa ed oggi ancora in Sar degna cerca la conferma. In ripresa la Ro ma De Sisti. 3a giornata: AmsicoraBut terfly 62, FerriniBonomi 52, Cus Ca gliariBra 24, SuelliValverde 33, Teve reDe Sisti 01. Classifica: Bra 9, De Sisti Acea 7, Amsicora Cagliari 6, Valverde 5, Tevere, Ferrini, Suelli e Bonomi 3, Cus Ca gliari e Butterfly 1. Oggi 4a giornata (11,30): FerriniValverde, Cus CagliariTevere (12,30), SuelliBra, AmsicoraBonomi, Butterfly RomaDe Sisti Acea.

Mosca: Seppi non difende il titolo Perde dal qualificato Kukushkin


Ad Andreas Seppi non rie sce la difesa del titolo a Mosca dopo la sconfitta in semifinale, contro pronostico, con il kazako di nascita russa Mikhail Kuku shkin, numero 102 Atp e passa to attraverso le qualificazioni. Altalena Una partita strana, dove il numero 22 del mondo, nei momenti decisivi, non fa va lere il peso dellesperienza e dellindubbio maggior talento, sprecando troppe occasioni e venendo tradito dal servizio. Dopo un primo set in cui in pra tica Andreas non entra mai in partita (5 game ceduti dal l11), il secondo va al contra rio, con il precoce 50 per lal toatesino. Seppi strappa subito il servizio in apertura del terzo, e sembra il preludio alla disce sa. E invece Kukushkin piazza subito due break consecutivi e sale 41. Da l unaltalena, di errori pi che di emozioni, con Andreas che torna di nuovo sot to sul 43, perde il servizio nel lottavo gioco, ristrappa la bat tuta allaltro che serve per il ma tch ma poi cede nel decimo ga me, poco aiutato dalla prima. Kukushkin giocher cos la se conda finale in carriera dopo il successo di San Pietroburgo nel 2010 (la Russia gli porta bene, evidentemente), la prima a Mo sca di un qualificato dal 2002. Oggi affronta Gasquet, che con solida cos le sue chance di qua lificarsi al Masters. Con lui, re stano in corsa Federer, Wawrinka, Tsonga, Haas e Rao nic, ma il canadese si quasi ti rato fuori rinunciando a Basi lea, che comincia domani. Sem pre a Mosca, nel torneo femmi nile, doppia sconfitta russa in semifinale con i k.o. di Pavlyu chenkova e Kuznetsova. In atte sa di sapere se saranno a Caglia ri per la Fed Cup, alle azzurre non resta che fregarsi le mani.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuoto
SCIORBA COPERTA (al.f.) Installato il nuovo pallone pressostatico che copre la vasca olimpica della piscina Sciorba di Genova: a febbraio fu danneggiato da un atto vandalico. Lintervento costato 60 mila euro. ZANDBERG LASCIA (al.f.) Il dorsista su dafricano Gerhard Zandberg, medagliato in 4 edizioni dei Mondiali, lascia lagoni smo. Dopo i Mondiali di Barcellona fu mul tato e sospeso per due anni dalla feder nuoto sudafricana per aver cambiato la stanza dalbergo non riuscendo a dormire con Van Der Burgh.

Uomini (746.750 $), semifinali: Kuku

shkin (Kaz) b. SEPPI 61 16 64; Ga squet (Fra) b. Karlovic (Cro) 64 75. Donne (795.707 $), semifinali: Halep (Rom) b. Pavlyuchenkova (Rus) 62 61; Stosur (Aus) b. Kuznetsova (Russia) 62 64. A VIENNA Uomini (501.355 e, indoor), semifinali: Haase (Ola) b. Tsonga (Fra) 75 76 (4); Haas (Ger) b. Rosol (Cec) 36 64 76 (0). A STOCCOLMA Uomini (530.165 , indo or), semifinali: Ferrer (Spa) b. Gulbis (Let) 36 64 61.; Dimitrov (BUl) b. Paire (Fra) 46 62 62. IN LUSSEMBURGO Donne (170.000 , in door), quarti: Lisicki (Ger) b. KNAPP 75 46 60; semifinali: Beck (Ger) b. Voege le (Svi) 75 10 rit.; Wozniacki (Dan) b. Lisicki 64 64.

MASTERS

La Vinci fuori perch contano solo 16 tornei


(lu.mar) La sconfitta di Roberta Vinci nei quarti a Mosca con Kuznetsova costa la possibilit di partecipare da riserva in singolare al Masters da marted a Istanbul. Alla tarantina non sono sufficienti i 120 punti conquistati, poich escono 215 punti, 70 per i quarti di Lussemburgo e 120 per la semifinale del Masters B di Sofia 2012. Cos lazzurra ha perso l11a posizione mondiale (la decima valida per la qualificazione, considerando la rinuncia di Maria Sharapova) a danno di Sloane Stephens che invece ha messo in cascina 70 punti per i quarti in Lussemburgo senza avere cambiali in scadenza. La prima riserva la danese Wozniacki A differenza di quello che succede tra gli uomini, la classifica femminile per le top 20 tiene conto di 16 tornei: i 4 Slam, i 4 Premium mandatory (Indian Wells, Miami, Madrid e Pechini), 2 degli altri Premium (a scelta tra Doha, Roma, Cincinnati, lOpen del Canada e Tokyo) e altri 6 tornei a scelta.

Pallamano
QUINTA (an.gal.) La 5a in A uomini. Girone A: TriesteOderzo 3320; BolzanoCassa no Magnago 3429. Classifica: Bolzano 15; Trieste 12; Cassano M., Pressano, Me rano 6; Bressanone, Cologne, Mezzoco rona 3; Oderzo 0. Gir. B: CarpiCasalgran de 2921; TeramoAmbra 3732, Ancona Romagna 2123. Cl.: Teramo, Ambra, Car pi 12; Romagna, Ancona, Ferrara 6; Casalgrande 3; Farmigea, Bologna 0. Gir. C: SiracusaGaeta 3023; BeneventoPa lermo 3329; ChietiFasano 2134; Fondi Conversano 3224. Cl.: Fasano 12; Lazio 11; Fondi 9; Palermo 7; Conversano, Sira cusa, Benevento 6; Chieti 3; Gaeta 0.

Baseball
BOLOGNA PRENDE (m.c.) LUnipol Bolo gna per le Asia Series di Taichung (15 20/11) prende anche il prima base Craig James Zigler (85hr in 325 gare di Indepen dent di cui 30 con 99 pbc nel 2013 a Wichi ta) e il partente Bobby Blevins, gi in triplo A con i Dodgers e 10 vittorie 2013 in Indi pendent. Non ci saranno i lanciatori Pane rati, Richetti e Barbaresi, si attende uno straniero. SUPER CONTRATTO (r.r.) Nessun cuba no ha mai guadagnato quanto lui: 68 milio ni di dollari. Che i Chicago White Sox da ranno a Jos Abreu, 26 anni attualmente ad Haiti dopo la fuga dallisola doveva ha battuto 128 fuoricampo con una media di 33 in 8 campionati, futuro prima base al posto di Konerko e 22 cubano in Major League, per 6 anni. Puig aveva ottenuto da Los Angeles 42 milioni, Cespedes 36 da Oakland. Intanto morto a 62 anni Juan Perez Perez, il lanciatore ex iridato (9856) che ha allenato nel 1993 anche con lItalia. Era uno dei pi veloci della sto ria caraibica.

Pallapugno
FINALE SCUDETTO (c.f.) Nellandata della finale scudetto, dopo quasi 4 ore di gioco, la Canalese vince 119 sulla Manzo Santo Stefano Belbo 119. Sabato il ritorno.

Pallavolo
A2 UOMINI Oggi prima giornata: Itely Mi lanoVero Monza; Globo SoraBChem Po tenza Picena; Tonazzo PadovaSieco Or tona; Materdomini.it CastellanaSidigas Avellino; Cassa Rurale CantElettrosud Brolo; Aiello CoriglianoCoserplast Mate ra. A2 DONNE Ieri lanticipo della 1a giornata Riso Scotti PaviaCorpora Gricignano Aversa Cos ieri lanticipo della 1a giornata Riso Scotti PaviaCorpora Gricignano Aversa 30 (2522, 2522, 2520). Oggi (ore 18): MonzaSoverato; Montichiari Scandicci; San CascianoRovigo; Bolza noReggio Emilia; VicenzaSala Consilina.

Andreas Seppi, 29 anni, campione uscente, numero 22 Atp EPA

Bocce
PRIMA AL VOLO (c.f.) La prima di A volo: Brb IvreaBorgonese 204, Pontese Grapgistudio 168, FerrieraCanova 14 10, ChieresePerosina 20.4.

Ghiaccio GP DI FIGURA A DETROIT

Judo EUROPEAN CUP A OSTIA

Baseball E NELLE WORLD SERIES

Nuoto COPPA DEL MONDO IN QATAR

Cappellini e Lanotte record


A Skate America, a De troit, prima tappa del Grand Prix di figura 2013, sulle note di 42nd street, splendido esordio stagionale di Anna CappelliniLuca Lanotte, se condi nel corto della danza die tro gli iridati DavisWhite, con proprio primato italiano mi gliorato di 1.95 punti. Nella notte italiana s disputato il li bero. Bene anche Valentina Marchei, quarta con personale ritoccato di 1.03 nel corto gui dato da Mao Asada e Stefania BertonOndrey Hotarek in quello delle coppie (a loro vol ta quarti), coi russi Volosozhar Trankov a migliorare il proprio fresco record del mondo. Negli uomini ok Machida, solo 5 Takahashi. Oggi la conclusione (Eurosport ore 21)
Risultati. Uomini. Corto: 1. Machida (Giap) 91.18; 2. Brown (Usa) 83.78; 3. Rippon (Usa) 80.26. Donne. Corto: 1. Asada (Giap) 73.18; 2. Wagner (Usa) 69.26; 3. Radionova (Rus) 67.01; 4. Marchei 59.25. Coppie. Corto: 1. VolosozharTrankov (Rus) 83.05; 2. Moore TowersMoscovi tch (Can) 71.51; 3. StolbovaKlimov (Rus) 64.80; 4. BertonHotarek 63.85. Danza. Corto: 1. DavisWhite (Usa) 75.70; 2. Ca pelliniLanotte 69.88; 3. ShibutaniShi butani (Usa) 61.26.

Forciniti torna St.Louis elimina Paltrinieri con una vittoria Los Angeles per il bis a Doha
Dopo il 43 di Boston (v. Lester, s. Uehara, hr Napoli, p. Sanchez) a Detroit con la serie della finale American ripartita ieri notte al Fenway sul 32 per i Red Sox, venerd St.Louis ha conquistato la quarta decisiva vittoria 90(4 al 3 e 5 al 5) su Los Angeles per domare la fina le National (42) e approdare alle World Series. Lanciatore vincente e mvp il rookie venti duenne Michael Wacha (7rl, 5so, 2bv), 13.2 inning senza subire punti (0.43 di media pgl in 3 partenze) e con 2 delle 4 vittorie firmate sul monte, do ve il perdente stato Kershaw (7 p.10 bv, 4rl, doppi di Bel tran, Carpenter, Adams). Wa cha il prio rookie mvp dal 1997 (L.Hernandez, Florida). Per i Cardinals sono 19 i Pen nant vinti: ora inseguono il ter zo anello dal 2006 (e 2011).
Lega. AL: BostonDetroit 32 (01, 65, 10, 37, 43). NL: St.LouisLos Angeles 42 (32 al 13, 10, 03, 42, 46, 90). LIDDI MESSICANO (m.c.) Alex Liddi (1/4) ispira con un pbc al 1 il successo dei To materos di Culiacan con Guasave (30). Lazzurro dopo 6 incontri batte 190 (4/21, 3pbc). In Venezuela vincenti sul monte il parmigiano Jos Sanchez (Zulia) e per il sammarinese Cubilan (L.Caracas).

Boxe
CASTELLUCCI STOP Ad Avezzano (Aq), per il vacante titolo Ue dei welter, Stefano Castellucci (213) stato sconfitto per kot 7 dallo spagnolo Ceferino Rodriguez (13): decisiva una pesante serie dello sfidante, anche se litaliano avrebbe potuto proba bilmente continuare.

Pesi Mondiali al via


I 48 kg donne, senza Genny Pagliaro che ha dato forfeit dopo la scomparsa del pa dre, aprono oggi a Breslavia (Pol). Al via anche i 56 kg uomini, nei quali gareggia il solo azzurro iscritto, Mirco Scarantino.

Softball
PICCOLI TRICOLORI (m.c.) Sala Baganza interrompe sedici anni di dominio del Bol late e conquista il titolo Ragazze. Riman gono a Bollate gli scudetti Cadette (il 17 consecutivo, davanti allOld Parma) e Un der 21 (a spese di Caronno e Caserta). Salgono cos a cinquantanove i tricolori nellabachecadellasocietguidatadaTi no Soldi.

Canoa
CON MOLMENTI (a.fr.) Oggi (ore 10), a Pe scantina (Vr), alla 10 Adigemarathon, scende anche lolimpionico Daniele Mol menti; 1400 al via lungo i 35 km, 400 ago nisti. Gara valida come ultima e unica pro va italiana delle Canoe Marathon Classic World Series 2013.

Golf
Gregorio Paltrinieri, 19 anni AFP
SERGAS COREANA Giulia Sergas, 15 con 142 (70 72, 2), si mantenuta in alta classifica nel LPGA Keb Hanabank Cham pionship, terzo dei tornei a invito (76 con correnti) che chiudono la stagione del LP GA Tour allo Sky 72 Golf Club (par 72) a Incheon (S.Cor). In testa con 137 (7) lau straliana Katherine Hull (67 70) e la svede se Anna Nordqvist (67 70). JOON Joon Kim, terzo con 207 colpi (67 70 70, 9), e Alessio Bruschi, quarto con 208 (70 68 70, 8), sono rimasti in alta classifi ca nel Masters 13, ultimo torneo stagiona le dellAlps Tour che si disputa sul percor so del Golf de PontRoyal (par 72) a Malle mort in Francia. Guida il francese Espaa con 201 (69 65 67, 15).

Sport invernali
LAMY PORTABANDIERA Jason Lamy Chappuis, campione olimpico di combina ta nordica, stato scelto dalla Francia portabandiera per i Giochi di Sochi 2014. COLLOREDO TRICOLORE Sebastian Col loredo(256.5)haconquistatoaPredazzo il 17 tricolore dal piccolo trampolino su Bresadola e Diego Dellasega. In gara an che il combinatista Alessandro Pittin. Tra le donne, Elena Runggaldier batte Manue la Malsiner e Roberta DAgostina.

Rosalba Forciniti, 27 anni AP

Luca Lanotte e Anna Cappellini

(e.d.d.) Rosalba Forcini ti ritornata! A 447 giorni dal bronzo olimpico, si ripresen tata sul tatami per lEuropean Open femminile a Ostia per centrare un primo posto nei 52 kg che brilla per limpor tanza dei nomi che si lasciata alle spalle e per i modi usati per vincere. Kelly Edwards (Gbr), Andreea Chitu (Rom), Laura Gomez (Spa), tutte sconfitte per ippon: Non me laspettavo, giuro non me laspettavo! ha detto Mi sentivo bene e pensavo di fare una buona gara, ma di vince re. E se Rosalba ha suonato la carica, la squadra delle az zurre ha battuto altri sei colpi con Moscatt, prima nei 48 kg, Gwend (63), Galeone (78), Marchi (+78) seconde, Lo Giudice (57) e Giorgis (63) terze. A Glasgow intanto, lEu ropean Open maschile ha re galato una finale tutta italiana nei 73 kg, con Marco Madda loni ed Andrea Regis che, do po tre vittorie ciascuno si sono sfidati per il primo posto. E ha vinto Maddaloni.

(al.f.) La Coppa del mon do si sposta da Dubai a Doha: oggi e domani in Qatar saran no ancora al via Gregorio Pal trinieri, che prover a bissare il successo dei 1500 sl di venerd e sar in gara nei 400 sl e 400 mx, Luca Dotto (50100 sl) e Ilaria Bianchi (50, 100, 200 farfalla). In testa alla classifica generale ci sono Le Clos (S.Af.) e la Hosszu (Ung), entrambi sui blocchi a Doha.
DORSO TURRINI (al.f.) A Saint Dizier (Fra, 25 m). Uomini: 200 do Turrini 15619; 4. Bonacchi 20076; 200 ra Piz zini 20948, Di Lecce 21014; 4. Giorgetti 21061. Donne: 200 do Zofkova 21155, Musso 21190; 4. Fiordoro 21596; 200 fa Meschiari 21199. PELLEGRINI A VIAREGGIO Il 22 e 23 no vembre Federica Pellegriniparteciper al meeting di Viareggio: Ragazzi, vi aspetto numerosi per farmi un gran tifo! twitta Fede, che debutter in stagione il 910 novembre a Lamezia. PHELPS COI RAGAZZINI (al.f.) Dopo un anno senza alcun esercizio fisico, Mi chael Phelps tornato a nuotare a Balti mora: ogni tanto entra in vasca con le squadre giovanili per tenersi in forma. Non so se questo significa che ripren der a gareggiare ha detto il suo men tore Bowman solo se lo vedremo alla partenza di un meeting potremo dire che tornato.

Tennis
PROGETTO MILANO Presentato a Milano il progetto CPA (centro periferico di alle namento) con la concentrazione 23 volte la settimana dei talenti in 18 macroaree nazionali, in Lombardia, oltre a Palazzolo al centro Saini di Milano a cura di Luca Ronzoni del Team Vavassori). In rappre sentanza della Fit, Eduardo Infantino, di rettore del centro tecnico federale di Tir renia e responsabile del progetto, e Gian carlo Palumbo, coordinatore delle attivit tecniche. Molti i tecnici e gli ex atleti coin volti, da Umberto Rianna agli ex pro Na varra, le sorelle Serra Zanetti, Silvia Fari na, Stefano Pescosolido, Tathiana Garbin.

Hockey ghiaccio
BOLZANO PERDE (m.l.) Bolzano dopo aver battuto 41 il Villach, perde nel 14 turno di Ebel ai rigori dal Fehervar. Ieri: BolzanoFehervar 34 rig. (00, 22, 11; 00; 01). Reti di M. Insam (10), Zisser (21), Stromberg (33). Classifica: Bolzano 20; Linz 18; Salisburgo 17; Znojmo, Villach 16; Graz, Fehervar 15; Vienna 14; Klagen furt 13; Dornbirner 12; Innsbruck 8; Lubia na 4.

Hockey pista
SERIE A1 Cos la seconda giornata: Lodi Asd Viareggio 53; BassanoGiovinazzo 36; CgC ViareggioMatera 62 Follonica Valdagno 33; SarzanaBreganze 64; TrissinoForte dei Marmi 47. Classifica: Forte dei Marmi 6; Valdagno, Lodi 4; Giovi nazzo, Cgc Viareggio, Breganze, Bassa no, Sarzana 3; Prato, Follonica, Trissino, Matera 1; Asd Viareggio, Correggio 0.

Vela
ROLEX MIDDLE SEA RACE (r.ra) Partita ieri mattina la 34 edizione della Rolex Middle Sea Race. 99 gli scafi che hanno lasciato Malta (116 gli iscritti) per dirigersi verso la Sicilia. Primo a doppiare Capo Passero Morning Glory di Hasso Platner. VELEZIANA (a.fr.) Oggi (ore 11) alla Vele ziana (partenza dal mare aperto e arrivo a Piazza San Marco), circa 150 iscritti tra cui il britannico Andy Beadsworth, olim pionico nel Soling. Solidariet con il pro getto InailCip: nel Sun di Pierfrancesco Rizzi persone che hanno subito traumi per favorire il loro reinserimento sociale.

Hockey prato
TERZA (g.l.g.) Bra vittorioso in trasferta

Michael Wacha, 22, rookie mvp

38

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

39

ALTRI MONDI

SEGUITECI SU

@AltriMondiGazza

Il fatto del giorno


DI GIORGIO DELL'ARTI gda@gazzetta.it

_la decisione di Milano

A
FASSINA E LETTA S

Le notizie che non lo erano


DI LUCA SOF

Linterdizione toglie il Cav definitivamente di mezzo?


La pena fissata in due anni. Ora, per, ci sar il ricorso: per mesi non verr eseguita. E Berlusconi potrebbe tentare di tornare al voto
La Corte dAppello di Mi lano ha interdetto Silvio Berlu sconi dai pubblici uffici per due anni. lurna si spera in un colpo di scena, magari a opera dei gril lini, che per aumentare il caos potrebbero votare contro la decadenza. Insomma un al tro di quei pasticci davanti ai quali non so quanto la gente si diverta.

4 Reazioni a questa senten


za?

1Quindi tutta la discussione


al Senato per farlo decadere risulta inutile...

No, perch la sentenza non ancora operativa. Ci sar il ricorso in Cassazione, e solo se e quando la Cassazione con fermer questi due anni, Ber lusconi si potr considerare davvero interdetto.

Giro del mondo La decisione dei giudici milanesi su Berlusconi ancora una
volta ha trovato eco sui siti dei giornali stranieri. Qui lhomepage del britannico Daily Telegraph, Ampio spazio anche sui quotidiani Usa e persino sul Time of India

4
IL NUMERO
gli anni di condanna per Silvio La Cassazione lo scorso primo agosto, nel cosiddetto processo Mediaset per frode fiscale, ha confermato per Berlusconi la condanna a 4 anni gi comminata in primo e secondo grado. Sono, per, divenuti uno con lindulto

Quelle che pu immagina re. Il Pd ha ribadito che le pro nunce dei tribunali non si di scutono, ma si applicano. I berlusconiani, sia di parte fal chi che di parte colombe, giu rano che ai milioni di italiani che lo hanno votato nessuno potr togliere il loro leader. E viceversa. Sono reazioni stan che, se lo vuole sapere, perch questa commedia va avanti con le stesse battute da troppo tempo. Berlusconi, saggia mente, fino a questo momento non ha detto una parola.

2 Sa che forse non sto capen


do niente? Questi perch lo in terdicono?

ancora un pezzo della sentenza per il processo Me diaset, cominciato nel 2003 e concluso a met con la senten za della Cassazione dello scor so 1 agosto. Berlusconi ac cusato di aver creato allestero una serie di societ fittizie che compravano e vendevano i di ritti delle serie o dei film tele visivi americani: a ogni pas saggio il prezzo aumentava, ma erano incrementi fittizi, perch le societ interessate erano in realt di Mediaset e servivano soltanto a trasferire allestero somme piuttosto in genti e a scaricare costi in Ita lia con forti benefici fiscali. Questo almeno ha sostenuto laccusa, a cui il tribunale ha dato ragione sia in primo gra do sia in Appello sia nel terzo e definitivo grado di giudizio. La Cassazione, la cui pronun cia indiscutibile (ma il Cava

liere ha gi presentato ricorso alla corte del Lussemburgo), ha confermato i quattro anni della condanna, ridotti a uno per via dellindulto. Ma ha giu dicato fuori dalle regole lin terdizione dai pubblici uffici per cinque anni, stabilita in primo grado e in Appello. Ha chiesto dunque una nuova pronuncia della Corte dAp pello, stabilendo che gli anni di interdizione dai pubblici uf fici avrebbero potuto essere come minimo uno e come massimo tre. I giudici di Mila no ha deciso per due, e questa la sentenza di ieri. Appella bile ancora, tuttavia, in Cassa zione. Quindi Berlusconi non ancora interdetto, ancora in gioco.

3 E il Senato?
tutta unaltra faccenda. Cio, sempre una conse guenza della condanna del 1 agosto, per qui non si tratta pi di interdizione, ma di de cadenza. Essendo stato con dannato in via definitiva a quattro anni (su questo ver

sante i tre anni indultati non contano), Berlusconi non ha pi diritto al seggio di Palazzo Madama. Cos stabilisce la legge Severino. E per sei anni, quando laula del Senato avr dato parere favorevole, il Cav. non potr ricandidarsi. Ma an che questaltra faccenda an cora in bilico: il centrodestra sostiene che applicare la Seve rino a Berlusconi significa far la funzionare retroattivamen te, perch i reati di cui il Cava liere accusato sono stati commessi prima dellapprova zione di quella legge. Dallal tra parte si controbatte che la retroattivit non riguarda il reato, ma la sentenza, e la pro nuncia della Cassazione suc cessiva allapprovazione della legge. Per ora, vince questa se conda tesi e la Giunta per le elezioni di Palazzo Madama ha chiesto con un voto a larga maggioranza che laula del Se nato espella Berlusconi. Ades so la pratica ancora ferma in Giunta, perch si tratta di de cidere se il voto dei senatori dovr essere palese (come vuole il Pd) o segreto (come chiede il Pdl). Nel segreto del

5 Che cosa si propone Berlu


sconi con questa lotta accani ta per ottenere rinvii su tutta la linea? Il suo destino mi pare segnato.

Lincontro porta la pace Torna la pace tra il premier Enrico Letta e il viceministro Stefano Fassina che aveva annunciato la volont di dimettersi per la mancanza di collegialit nella stesura della legge di Stabilit. I due si sono visti ieri e Letta ha poi parlato di incontro positivo, ora avanti pancia a terra. Fonti vicine a Palazzo Chigi hanno aggiunto: Hanno esaminato la situazione e valutato come gestire ora sia il passaggio della legge di Stabilit, che Fassina seguir in Parlamento, sia il confronto con le parti sociali

Voci smentite La Nutella (almeno lei) resta italiana


Gioved Repubblica ha
pubblicato un articolo in prima pagina sulla trattativa in corso per lacquisto della societ alimentare italiana Ferrero (quella della Nutella) da parte della multinazionale Nestl. Larticolo non spiegava quale fosse la fonte della notizia e usava espressioni come secondo ricostruzioni attendibili, le voci rimbalzano e la trattativa in una fase talmente embrionale e delicata, che si ha perfino paura a parlarne. Ferrero ha negato: Lazienda non in vendita nel modo pi tassativo e assoluto. Banca Imi citata da Repubblica come possibile intermediario ha fatto sapere di non essere a conoscenza di alcuna operazione che coinvolga Ferrero e Nestl. Nestl ha detto che non sua abitudine commentare voci di mercato. La sera di gioved il quotidiano britannico Financial Times ha citato una fonte vicina alla famiglia Ferrero che avrebbe spiegato che Nestl ha provato a fare delle offerte che Ferrero ha rifiutato. Dovremo introdurre le notizie che vanno e vengono, accanto alle notizie che non lo erano. Lipotesi di un concerto insieme di Al Bano e Romina Power, circolata qualche mese fa e smentita dalla stessa Romina, poi tornata reale ed diventata unospitata della Power durante i due concerti a Mosca di Al Bano di questa settimana. Stessa cosa successa per la sostituzione del direttore dellUnit Claudio Sardo di cui avevano scritto i giornali come gi fatta tre settimane fa, e invece negata. Ma gioved leditore ha annunciato ufficialmente che dal venerd Sardo sarebbe stato sostituito dal vicedirettore Luca Land.

La sentenza della Cassazio ne sui due anni di interdizione potrebbe arrivare anche tra ottodieci mesi. Il voto del Se nato potrebbe slittare grazie a qualche marchingegno proce durale. A marzo, Berlusconi potrebbe ancora essere candi dabile, nelle more delle due procedure. Allora sarebbe conveniente far cadere il go verno, diciamo, prima della fi ne dellanno, e andare al voto a febbraiomarzo. Berlusconi potrebbe candidarsi a pre mier. Se gli riuscisse di candi darsi a premier e vincere le elezioni, potrebbe varare al volo qualche legge capace di neutralizzare gli effetti della sentenza del 1 agosto. Avreb be comunque la maggioranza, sia da una parte che dallaltra. Eccetera eccetera. Sono sogni, ma Berlusconi, da tre mesi una belva in gabbia, un giorno s e uno no ci crede.

notizie Tascabili
Rischiano da sei a 12 anni

Il capo di Bankitalia

Decisivo lintervento della polizia

Il monito di Visco Contro la crisi soldi alla cultura


Da comparto pi vessato dai tagli a settore trainante per il rilancio delleconomia, la cultura torni a essere il motore della ripresa. A invocare maggiori investimenti nella scuola il governatore della Banca dItalia, Ignazio Visco, che ieri da Bari ha chiesto di tornare a investire in capitale umano: Un livello di istruzio ne inferiore ai Paesi avanzati pesa sulleconomia e sullo sviluppo del nostro Paese, che negli anni ha perso capacit di crescere e competere. Un invito che, durante la giornata, i ministri dellIstruzione, Maria Chiara Carrozza, e della Cultura, Massimo Bray, hanno accolto con favore.

Le Maldive nel caos: annullate le elezioni prima di aprire i seggi


un preoccupante esempio di quanto po co solida sia la democrazia costituzionale nelle Maldive: la polizia ha deciso ieri di propria inizia tiva di impedire alla Commissione elettorale di procedere allapertura dei seggi per la ripetizio ne del primo turno delle elezioni presidenziali, sostenendo che era stata violata una delle dis posizioni della Corte Suprema. Lazione delle forze dellordine ha avuto come effetto di provo care la protesta della principale forza di opposi zione, il Partito democratico delle Maldive (Mdp) dell ex presidente Mohamed Nasheed, sopran nominato il Mandela maldiviano che fu estro messo dal potere da un golpe oltre 18 mesi fa. Migliaia di militanti sono scesi pacificamente in strada. La ripetizione della giornata elettorale era stata fissata quando la Corte Suprema ave va annullato un primo turno vinto il 7 settembre con il 45,45% dei voti da Nasheed, accogliendo il ricorso di un candidato escluso dal ballottaggio.

Modena, sedicenne violentata da cinque compagni di scuola


Una sedicenne di Modena stata stuprata da cinque compagni di scuola (uno minorenne) durante una festa di compleanno. I ragazzi, modenesi, di buona famiglia e incensurati, hanno obbligato lamica a bere, poi lhanno rinchiusa in una stanza e lhanno violentata a turno. Quindi si sono allontanati facendo finta di nulla. La ragazza stata visitata in ospedale dove i medici hanno confermato lo stupro. I cinque sono stati denunciati a piede libero e su di loro sono stati gi eseguiti gli esami del dna. La procura di Modena e quella dei minori di Bologna hanno disposto la notifica di uninformazione di garanzia a loro carico: rischiano dai sei ai 12 anni di reclusione.

I resti del piccolo aereo caduto a Namur, nel sud del Belgio EPA

Erano paracadutisti

Belgio, precipita un piccolo aereo Undici vittime


Undici paracadutisti morti: il bilancio di uno schianto aereo che avvenuto a Namur, nel sud del Belgio. Il velivolo ha perso quota ed caduto in un campo. Doveva essere una giornata tra

amici dedicata alla loro passione ed invece si trasformata in una tragedia. I paracadutisti, spiega il sindaco della citt Jean Claude Nihoul, non sono riusciti a saltare fuori. Secondo un testimone, lala destra si sarebbe staccata. Le vittime facevano parte di un club di paracadutismo e avevano tra i 21 e i 40 anni. Nel 2002 un aereo dello stesso tipo era caduto nella zona, causando 10 feriti e un morto.

40

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

ALTRI MONDI

LA RAGAZZINA ESPULSA

Hollande a Leonarda Sola puoi tornare


Dopo le polemiche anche il presidente francese Francois Hollande intervenuto sul caso di Leonarda Dibrani (nella foto), la

ragazzina rom prelevata durante una gita scolastica e rimandata in Kosovo. Se vorr proseguire la scuola in Francia, potr farlo. Ma dovr venire da sola, ha detto lui. Immediata la risposta della quindicenne: Non tornerei mai da sola, non abbandoner la mia famiglia.

VENIVANO DALLEGITTO

Trecento migranti salvati a Siracusa


Limbarcazione su cui viaggiavano aveva gi iniziato a riempirsi dacqua. Ma questa volta andata bene ai circa 300

migranti che sono stati soccorsi ieri mattina 150 miglia a sud est di Portopalo di Capo Passero (Siracusa) e portati a terra da tre motovedette della Capitaneria di Porto. Si trovavano su peschereccio carico allinverosimile che era partito dallEgitto.

Antagonisti a Roma Pi paura che danni


Il bilancio del temuto corteo No Tav di quindici fermati Tensione davanti a Casa Pound. Disinnescate tre bombe
ELISABETTA ESPOSITO ROMA

LA SALMA CONTESTATA

A
MALALA RIVEDE LE AMICHE

laFoto

Alla fine andata meglio del previsto. In una Roma ter rorizzata (pochissima gente in giro, tolti i manifestanti), il te muto corteo degli antagonisti ha camminato da piazza San Giovanni a Porta Pia senza la sciarsi alle spalle la devastazio ne che aveva travolto la citt nel 2011. Certo, i momenti di tensione ci sono stati e la Que stura conta 15 fermati (dai 16 ai 25 anni), una ventina di agenti feriti in modo non grave e uno ricoverato per infarto. Ma il bilancio della protesta dei Movimenti per la Casa, No Tav, No Muos, No Expo a cui si sono aggiunti centri sociali e centi naia di migranti positivo. La partecipazione stata altissi ma: gli organizzatori parlano di 70 mila persone, le forze del lordine di 20 mila. Tra queste anche i black bloc che hanno pi volte cercato lo scontro con le forze dellordine: prima lan ciando bottiglie ai blindati da vanti al centro di estrema de stra Casa Pound, poi spaccan do vetrine delle banche e in cendiando cassonetti, ma soprattutto tirando bombe car ta davanti al ministero del lEconomia a cui seguita una carica di alleggerimento, al mi nistero delle Infrastrutture, al lambasciata tedesca e a Porta

Caso Priebke: c laccordo sulla sepoltura


Sembra si sia risolta lil travagliato caso della collocazione della salma di Erich Priebke, da giorni in sosta allaeroporto di Pratica di Mare. Abbiamo trovato un accordo con le istituzioni per il luogo di sepoltura ha annunciato ieri lavvocato Paolo Giachini . Laccordo soddisfa le esigenze spirituali di Priebke e le sue volont e anche le persone che sono state legate a lui e i parenti. La salma gi stata benedetta dai sacerdoti lefebvriani, mentre il rito religioso si potr fare successivamente. Resta il massimo riserbo sul luogo della sepoltura. Potr avvenire in Italia o in Germania, ha detto il legale. Per quanto riguarda lItalia ieri arrivato il no del sindaco di Rover Veronese, dopo che un cardiochiururgo di Brescia che ha una seconda casa nel paesino veneto, aveva offerto a Priebke ospitalit allinterno della sua tomba di famiglia. Non vogliamo creare nel nostro paese un esodo di persone con posizioni estremiste ha detto il sindaco. E dalla Germania dicono: Non arrivata nessuna richiesta.

Uno dei momenti di tensione di ieri, con scontri tra incappucciati e polizia davanti al ministero dellEconomia
ILAPRESSE

Pia, dove la giornata si con clusa con il presidio pacifico di centinaia di ragazzi in tenda. Oltre ai 4 mila agenti impiega ti, stavolta sono stati i manife stanti stessi a intervenire spes so per fermare gli incappuccia ti, grazie pure ad un organizza to servizio dordine. Non siamo qui per devastare, ci hanno demonizzato, dicono.
Bombe con proiettili Il bilan cio avrebbe potuto essere di verso se una delle tre bombe carta con proiettili calibro 12,

trovate e disinnescate in serata davanti al ministero dellEco nomia e alla sede delle Fs, fosse esplosa. Secondo gli esperti so no ordigni pi pericolosi delle bombe a mano e avrebbero po tuto fare molto male. Un aiuto alla manifestazione romana arrivato anche dalla Rete. Ieri pomeriggio Anonymous ha in fatti oscurato i siti del ministe ro delle Infrastrutture, quello dello Sviluppo Economico, del la Corte dei Conti, oltre a quelli di alcuni quotidiani.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La 16enne con le altre vittime dei talebani Malala Yousafzai, 16enne pakistana ferita in un attacco dei talebani per il suo impegno per il diritto allistruzione, ha incontrato due amiche di scuo la, Kainat Riaz e Shazia Ramzan, anche loro col pite nellagguato del 9 ottobre 2012. La ragaz za giorni fa ha ricevuto il pre mio Sakharov del Parlamento europeo. A Edimburgo per la prima volta le tre ragazze, che ora vivono e studiano nel Regno Unito, si sono incontrate dopo lattacco in Pakistan

Venduto allasta il violino che suon sul Titanic a picco


stato venduto a 900mila sterline (1,063 milioni di euro) il violino che fu suonato sul Titanic dal direttore dorchestra Wallace Hartley nelle ultime ore prima dellaffondamento, il 15 aprile del 1912. Lo storico strumento (nella foto Ap) stato messo in vendita dalla casa daste Henry Aldridge and Son a Wiltshire, in Gran Bretagna. A comprarlo stato un acquirente rimasto anonimo. Pare che il violino, che non pu pi essere suonato a causa della corrosione delle sue parti metalliche, venne trovato in mare insieme al corpo di Hartley, oltre una settimana dopo laffondamento del Titanic.

RICORDO LA GAROFALO ERA STATA BRUCIATA NEL 2009 PER IL SUO NO ALLA FAMIGLIA

ALLARME COLDIRETTI LA CRIMINALIT ORGANIZZATA AUMENTA GLI INTROITI: + 12%

Milano sfila per Lea In migliaia ai funerali della vittima dei clan

volto sorridente di Lea e la frase vedo, sento parlo. A portare la bara in spalla il sindaco di Mila no Giuliano Pisapia, don Luigi Ciotti, Nando Dalla Chiesa, il di rettore de La Stampa Mario Ca labresi, e due parenti di vittime di mafia. E a spandersi nellaria lAve Maria di De Andr, oltre al le altre canzoni amate dalla donna, come You are my sister di Anthony and the Johnsons o I tuoi occhi sono pieni di sale di Ri no Gaetano.
Commozione Un funerale

Le mani della mafia su cibo e ristoranti: affare da 14 miliardi

non basta: quasi un immobile su quattro, sequestrato alla cri minalit, un terreno agrico lo. Secondo gli esperti il setto re considerato strategico dal la malavita in quanto consen te di infiltrarsi nella societ civile. Le mani della Mafia e Spa si allungano su tutto il settore condizionando i prezzi e determinando rincari anche esponenziali (+294%) per via del controllo sulla filiera.
Soldi freschi Linfiltrazione della criminalit nel settore favorita, secondo il documen to, dalla larghissima disponibi lit di capitale e dalla possibili t di condizionare parte degli organi preposti alle autorizza zioni e controlli. Si stima che siano 5.000 i locali di ristora zione in Italia in mano alla cri minalit organizzata, nella maggioranza dei casi intestati a prestanome. Un fenomeno in crescita anche quello del lagropirateria, che compren de le diverse tipologie di frodi alimentari. In questo senso il rapporto segnala un aumento del 170% di cibi e bevande se questrate dal 2007 dai Nas per ch adulterate o falsificate. An che il business criminale dei ri fiuti pericolosi affligge il com parto e il rapporto sottolinea come laccaparramento della mafia dei terreni agricoli serva anche a coprire questa piaga che ha un fatturato illegale in torno ai 4 miliardi di euro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La bara di Lea Garofalo portata ieri da Giuliano Pisapia e don Luigi Ciotti AP

Cerimonia in piazza per la donna uccisa dalla ndrangheta Don Ciotti in lacrime Ora serve verit

Hanno voluto esserci in tanti a salutare Lea Garofalo. Ie ri in piazza Beccaria, a Milano, per i funerali della coraggiosa testimone che si ribell alle leg gi della ndrangheta pagando con la morte quattro anni fa, cerano migliaia di persone e tremila bandiere fucsia, gialle e arancioni (i colori dellassocia zione Libera). Sulle bandiere, il

commosso per la collaboratrice di giustizia il cui corpo fu bru ciato nel 2009 per poi essere ri trovato molto tempo dopo. A tre anni dalla cerimonia senza bara a Petilia Policastro, suo paese natale nel Crotonese, Milano (citt antimafia nella defini zione di Pisapia) ha pianto la donna che don Ciotti ha chia mato martire di libert. Diver se le letture, come quella della lettera mai inviata a Napolitano, in cui Lea descriveva la sua di sperazione e chiedeva aiuto. O come quella pagina di diario del 18 agosto 1992: Ho la speranza per andare avanti e si chiama Denise, scriveva. E proprio sua figlia, anche lei sotto protezio ne, intervenuta con una telefo nata da un luogo nascosto: La forza me lhai data tu, mamma. Non smetter mai di ringraziar ti. Prima di riprendere in spalla il feretro, don Ciotti, quasi in la crime, ha urlato: Basta parlare di verit, dobbiamo cercarla.

Le frodi alimentari sono aumentate dal 2007 del 170%: in azione i Nas ANSA

5 mila

I locali gestiti dai clan Secondo le stime sono almeno 5 mila i locali di ristorazione controllati dalla mafia

Le attivit mafiose trova no sempre pi terreno fertile nel settore agricolo e alimenta re: lallarme stato lanciato durante la presentazione del tradizionale rapporto realizza to dalla Coldiretti. Il volume daffari dellagromafia , in fatti, salito a 14 miliardi di euro nel 2013, con un aumento del 12% rispetto a due anni fa. E

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

41

ALTRI MONDI

Un Assange mai visto Il film sullhacker diventato un caso


Arriva gioved Il quinto potere. Linventore di Wikileaks ne esce a pezzi, ma replica: Vogliono distruggermi
FILIPPO CONTICELLO

A
I MUPPET CON GAGA S

DOPO TRE ANNI IL NUOVO ALBUM DEL CANTANTE INGLESE

Ritorna il soldato Blunt Uso la mia musica per mettermi a nudo


La popstar svela: Ho scritto per me e suonato da solo
DANIELE VAIRA MILANO

Capriccioso pure al cine ma quel ciuffone bianco, incubo delle cancellerie occidentali. Perfino nellalter ego hollywoo diano riconosci Julian Assange dal volume della chioma. La si intravede da gioved anche in Italia per luscita de Il quinto po tere, film atteso e discusso di Bill Condon che ricostruisce in for ma di thriller il dietro le quinte di Wikileaks. Si ripercorrono le at tivit del 42enne attivista au straliano che fa tremare Obama e non solo, dalla pioggia di docu menti sui retroscena delle guer re in Afghanistan e Iraq fino ai dispacci della diplomazia ameri cana dati in pasto alla Rete. Nel la realt, dal giugno 2012 Assan ge passa le giornate nellamba sciata ecuadoriana di Londra, per sfuggire ad un mandato di cattura internazionale per stu pro. Nel film, invece, Benedict Cumberbatch restituisce un ri tratto ambiguo e paranoico. Avrebbe voluto incontrarlo, ma lhacker ha detto un no categori co, scrivendogli poi una fuoriosa

lettera aperta: Caro Cumberba tch, sei bravo ma lopera mise rabile, mi ferisce e vuole distrug gere me e Wikileaks. In aggiun ta una carezza alla Dreamworks: Ha legami forti con i poteri eco nomici e politici degli Usa.
La risposta La pellicola pro dotta da Steven Spielberg ba sata sul libro Inside Wikileaks, scritto da uno dei collaboratori di Assange, Daniel Domscheit Berg (interpretato da Daniel Bruhl) che lasci lorganizzazio ne in disaccordo col capo. Il peri colo della diffusione di info non controllate uno dei temi forti, ma i simpatizzanti del sito hanno gi lanciato la controffensiva: in Gran Bretagna uscito Media stan, a Wikileaks roadmovie che racconta la Operation Cable run con la quale nel 2011 furo no messi on line migliaia di file americani segreti. Comunque, nella sua cameretta londinese arredata con tapis roulant e lam pada abbronzante, Assange vede tuttaltro. Pare che rida solo con Rake, sitcom australiana senza traccia di leaks.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lartista sar ospite dello show americano Lady Gaga apparir in uno speciale del Muppet Show in occasione della Festa del Ringraziamento. Secondo quanto riportano alcuni media digitali Usa, fra i quali Deadline, nel quarto gioved di novembre lo show televisivo durer 90 mi nuti e la 27enne popstar Usa si esibir in alcuni brani del nuovo album Artpop fra gli applausi dei famosi pupazzi. Nello show anche Elton John

porando ladrenalina di quan do la musica era solo una pas sione. Forse a livello stru mentale un album meno valido degli altri, ma pi sin cero.
Diretto Daltronde per un ex soldato, che stato 6 anni nel lesercito e si trovato a dover sopravvivere in Kosovo, la sfi da unattitudine. E dopo aver venduto oltre 17 milioni di di schi, forse ci si pu togliere qualche sfizio. Anche se la vita militare e quella sul palco non sono, per Blunt, cos diverse. Nellesercito avevo il ruolo di ricognitore spiega e an davo oltre le linee nemiche per riferire agli ufficiali dove stava il pericolo. Con la musi ca cerco di fare la stessa cosa: sono sensibile a quello che mi succede intorno e poi lo ri porto indietro al pubblico su un palco. Ma Blunt ha anche una vena ironica. Il cantante solito ritwitta re le critiche che riceve. Penso che quelle pi cattive siano di mia mamma, vuole che stia con i piedi per terra, conclude ridendo. Per poi chiarire. troppo facile dire cose brutte nellombra. Invito sem pre chi lo fa a venirmi a sentire sul palco.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Benedict Cumberbatch nei panni di Julian Assange

Ricordi che affiorano, passioni e delusioni disegnate davanti a uno specchio, detta gli assorbiti durante un viag gio che va al di l della musica. In Moon landing, quarto al bum del cantautore inglese James Blunt (in uscita marte d per la Warner) c tutto que sto insieme ad un tono pi in timista e a un bisogno di ritor nare alle origini. Nel mio la voro precedente (Some kind of trouble del 2010, ndr) ho scrit to i testi che pensavo la gen te avesse piacere di senti re. E mi sono consacrato come popstar ci ha detto lartista . Ora, invece, ho scritto a me stesso le parole che avevo bisogno di sentir mi dire. E sono tornato a essere un musicista. Pochi orpelli, Blunt volato dal suo primo produttore Mar tin Terefe e ha deci so di suonare da solo senza band, accettan done i rischi e riassa

42

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

Gli annunci si ricevono tutti i giorni su:

www.piccoliannunci.rcs.it agenzia.solferino@rcs.it
oppure nei giorni feriali presso lagenzia:

Milano Via Solferino, 22


tel.02/6282.7555 - 02/6282.7422, fax 02/6552.436
Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge 903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca di personale inserite in queste pagine devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza della Legge sulla privacy (L.196/03).

VENDITORE di componentistica elettronica, con provata esperienza automazione/sensori, perito elettronico 59 anni, buon inglese, office automation, tecniche di marketing offresi per attivit anche part time; partita iva o con altre forme contrattuali. Esamino solo proposte serie e concrete. Tel: 335.78.83.524 AUTISTA operaio patente de adr classi cisterne radioattivi, cqc, cerca lavoro. 348.06.24.604 CAMERIERE Aiuto cuoco. Pluriennale esperienza. Referenziato. Offresi part/full time. 393.06.64.610 BADANTE con patente, buon italiano, ottimo inglese, giapponese e coreano offresi. 388.78.46.380 CERCO lavoro come badante fissa giorno/notte. Buona esperienza, referenziata, seria. 327.58.28.131 COPPIA srilankese referenziatissimi pluriesperienza cerca come domestici, giardiniere e cucina. Automuinito. 366.29.82.005 MAGGIORDOMO cuoco italiano offresi per Italia ed estero. Tel. 333.35.70.745. ag.sa@libero.it PORTINAIO italiano con esperienza ultra decennale referenziato offresi per portineria con alloggio. Tel. 377.21.84.020 SRILANKESE uomo cerco lavoro come domestico, stiro, pulizie generali. Part-time 380.75.17.219 SRILANKESE 32enne cerca lavoro come domestico, patente c - d, referenziato, badante. 389.83.79.554 PENSIONATO di fiducia volenteroso pratico ufficio, disponibile mattino. Tel. 335.81.15.684 BABY SITTER colf con esperienza offresi. Referenziata. Milano/hinterland. Fisso/giornata. 393.06.64.610 ASSISTENTE anziani offresi signora con esperienza, referenziata, patente B. Disponibilit immediata. 346.64.90.615

CUSAGO Milano Visconti. Piscina, campi da tennis, palestra, vigilanza 24h stupendo appartamento su due livelli di mq. 230 ca., box triplo e cantina. CE: D - IPE: 116 kWh/mqa. 02.33.51.21.20

nel settore tributario e legale offresi per consulenze a societ, ditte e privati. Mail: davide.zigliani@bzassociati.mi.it

PROFESSIONISTA

SOCIET d'investimento internazionale acquista direttamente appartamenti e stabili in Milano. 02.46.27.03

STUDIO commercialista, rileva studio professionale a Milano. Massima riservatezza e ottime condizioni. Scrivere a: Consulenza@mcexecutive.it

ASTIGIANO vendesi cascina 50.000 mq. corpo unico, posizione panoramica e comoda zona prestigiosa moscato DOC, ampio fabbricato, ottime condizioni. Strada privata. Affare 370.000,00 trattabili. Tel. 347.96.30.214 ASTIGIANO vendesi prestigiosa fattoria vitivinicola mq 400.000 corpo unico con strada privata, impianti nuovi doc, antico cascinale, molto redditizia. 0383.92.902

CQUISTIAMO brillanti, gioielli firmati, orologi marche prestigiose, monete, argenteria. Il Cordusio 02.86.46.37.85 compriamo contanti, supervalutazione gioielli antichi, moderni, orologi, oro, diamanti. Sabotino 14 Milano. 02.58.30.40.26

PUNTO D'ORO

A ditta offresi addetto contabilit, esperienza inglese, bolle, fatture, reg. ufficio. Disponibilit immediata, anche altre mansioni. Cell. 333.20.91.529 ABILE autonoma gestione aziendale 360, amministrazione, commerciale, acquisti, redazione testi, 48enne, inglese, pc (office - outlook - gestionali web) piccole/medie aziende. miniunies@tiscali.it 392.50.00.993 ABILE impiegato commerciale, in mobilit, pluriesperienza ordini, offerte, bolle, inglese buono, francese ottimo, office. 339.48.09.594 ONTABILE 48enne, laureato, pluriennale esperienza co.ge, clienti/fornitori, Iva, banche, bilancio, adempimenti fiscali (f24), Intrastat, gestione personale (rilevazione presenze e registrazione stipendi), lavoro autonomo (ritenute e certificazioni), agenti (provvigioni/enasarco), Sap - Word - Excel ottimi, valuta proposte. Per contatto: 349.59.01.004 INGEGNERE meccanico, lunga esperienza operations, project management, impianti macchinario, ufficio tecnico, produzione, logistica, qualit, francese, inglese. codmail@alice.it RAGIONIERE 43enne responsabile amministrativo, controllo gestione co.ge, Iva, bilanci, adempimenti fiscali, imposte dirette, indirette ventennale esperienza inglese fluente.334.74.74.300 RESPONSABILE amministrativo: amministrazione, finanza, bilanci, tesoreria, fiscale, controllo, budget, personale, estero. 347.63.67.628 VENTITRENNE italiano diplomato in elettronica e telecomunicazioni cerca lavoro come apprendista, discreta esperienza, automunito. Cellulare 345.31.10.163

ATTICO Repubblica. Mq. 140. Terrazzo. CE: F - IPE: 101 kWh/mqa. 335.68.94.589 BAGGIO via Broggini, fronte "Parco delle Cave". Nuova prestigiosa costruzione plurilocali, box consegna autunno 2013. CE: B - IPE: 36,2 kWh/mqa www.residenzadelparco.net 02.93.83.727 CERNUSCO SUL NAVIGLIO Bifamiliare. Mq. 370: soggiorno, cucina, veranda, 4 camere, 3 bagni, taverna, cantina, box, giardino mq. 600. CE: A IPE: 27,00 kWh/mqa. +39.335.62.46.011.

CAMOGLI privato vende fantastica villa nobiliare 600 mq spettacolare vista mare e in Andora (SV) villetta e appartamenti con vista mare. Tel: 335.26.61.14 RAPALLO occasione centralissimo 50 mt dal mare vendesi appartamento mq 95, 2 camere, soggiorno, cucina, servizi, garage, balcone, ascensore 393.07.30.931 SIRMIONE meraviglioso appartamento fronte lago, mq. 180, box doppio, piscina privata. CE: B - IPE: 40,58 kWh/mqa. Telefono 335.56.52.912. www.olirsrl.com

PORTO RIVA Rapallo. Affittasi posto barca metri 8,50 x 3,05 inintermediari. Tel: 335.20.91.83

CQUISTIAMO auto e fuoristrada anche di grossa cilindrata Milano Motors 4x4 S.r.l. 02.61.29.86.99 info@milanomotors4x4.com automobili e fuoristrada, qualsiasi cilindrata, pagamento contanti. Autogiolli, Milano. 02.89504133 - 02.89511114.

ACQUISTIAMO

ESPERTO settore propone marchi prestigiosi di rubinetterie, pavimenti, rivestimenti. Prezzi imbattibili!Consegna in tutta Italia tel: 334.99.85.502

PONTE NUOVO privato vende magazzino, laboratorio mq 270, riscaldamento centralizzato, tre servizi, telefono 339.59.01.377 CE: G IPE: 195 kWh/mca.

www.piccoliannunci.rcs.it
Pochi click e il tuo annuncio su Corriere della Sera , Gazzetta dello Sport e tablet.

CEDESI avviata attivit vendita e riparazione biciclette Milano zona Parco Nord. 329.12.40.272 RIVIERA ligure vendesi prestigiosa casa di cura massimo comfort, molto redditizia, 180 camere, ambulatori, cliniche con tutte le concessioni. 333.20.42.668

Il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport con le edizioni stampa e digital offrono quotidianamente agli inserzionisti una audience di oltre 8 milioni di lettori, con una penetrazione sul territorio che nessun altro media in grado di ottenere. La nostra Agenzia di Milano a disposizione per proporvi offerte dedicate a soddisfare le vostre esigenze e rendere efficace la vostra comunicazione. TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA Rubriche in abbinata obbligatoria: Corriere della Sera - Gazzetta dello Sport: n. 0: 4,00; n. 1: 2,08; n. 2, 3, 14: 7,92; n. 5, 6, 7, 8, 9, 12, 20: 4,67; n. 10: 2,92; n. 1: 3,25; n. 13: 9,17; n. 15: 4,17; n. 17: 4,58; n. 18, 19: 3,33; n. 21: 5,00; n. 24: 5,42. Rubriche in abbinata facoltativa: n. 4: Corriere della Sera 4,42; Gazzetta dello Sport 1,67; abbinata 5,00. n. 16: Corriere della Sera 1,67; Gazzetta dello Sport 0,83; abbinata 2,08. n. 22: Corriere della Sera 4,08; Gazzetta dello Sport 2,92; abbinata 4,67. n. 23: Corriere della Sera 4,08; Gazzetta dello Sport 2,92; abbinata 5,00.

PRESTIGIOSO poliambulatorio zona sud-ovest Milano cerca collaboratori medici specialisti e odontoiatri www.poliambulatoriomedica.it 02.44.50.952

ACQUISTIAMO Argento, Oro, Monete, Diamanti. QUOTAZIONI:

ORO USATO: Euro 20,25/gr. ARGENTO USATO :


A Milano azienda impiega 4 ambosessi per gestione e rifornimento clienti, amministrazione e magazzino. Full-time. 02.24.30.28.52

GIOIELLERIA CURTINI

Euro 270,00/kg.

agenzia.solferino@rcs.it

via Unione 6 - 02.72.02.27.36 335.64.82.765 MM Duomo-Missori

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013

LA GAZZETTA SPORTIVA

43

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
21/3 20/4 21/4 20/5 21/5 21/6 22/12 20/1 22/6 22/7 23/7 23/8

Ariete 7
Domenica placida e ristoratrice. Oltre che di spese azzeccatis sime. Il lavoro vi premia, voi siete meno mantecazebedei e pi suini.
23/9 22/10

Toro 7,5
Vi aspetta una domenica da protagonisti. Svaghi, sport, lavoro ok, le vostre energie crescono e corrobora no il sudombelico. Uau.
23/10 22/11

Gemelli 6+
Non sentitevi sfigati, Cambiate registro e impegnatevi: in autonomia riscuoterete successi giga. La scarsit suina incombe.
23/11 21/12

Capricorno 8
IL MIGLIORE. Vi giunge Una mano dalle stelle, oggi, nel lavoro, in amore, in fatto di soldi e di rapporti. Ormoni allassalto, briosally!
CLAUDIO MARCHISIO

Cancro 7+
Il lavoro di squadra, il relax con gli amici e la vostra forma fisica sono i favoriti della Luna. Il sudombelico si diverte espletando.
21/1 19/2

Leone 6
Impedimenti e disaccordi giungono. Dont break the zebedeos to anyone. E tutelatevi dai fal locefali. Fornicazione rude, ma goloserrima.
20/2 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
24/8 22/9

Vergine 7,5
La Luna vi fa vincere in ogni ambito e agevola viaggi, vita sociale e shopping. Lievita leconomia, trasuda la felicit suina. Uau.

Bilancia 6
Le vostre paranoie allietano come martellate sul ginocchio. Ma se duole laltrui rotula, rutila il vostro ormon. Ok soldi e spese.

Scorpione 6
Lumoraccio incombe. Non lasciatevi disorientare da una rivelazione, n cedete alle stizze infantili. Ma suinamente vimpegnate bene.

Sagittario 6
C qualche giramento di zebedei per rogne sia di vita domestica sia di lavoro, rimediabili. Il sudombelico si sente solo, per.

Acquario 5,5
Intralci e, forse, ansie finanziarie minacciano di rovinare la domenica: state su. Confronti suini tamponano comunque la cupezza.

Pesci 7+
Si creano affinit elettive giuste con gli altri. E tutto procede fruttuosamente, nel lavoro e ovunque. Lormon ilare e si diletta mucho.

Il centrocampista della Juve e dellItalia nato a Torino il 19 gennaio 1986. Ha debuttato in bianconero in serie B il 29 ottobre 2006 contro il Frosinone

Lo Sport in tv: in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
12.30 ATALANTA - LAZIO
Serie A. Sky Calcio 1, Sky Super Calcio e MP Calcio Ligue 1. Sky Fox Sports

Gazzetta.it
SONDAGGIO Ora la Roma diventa favorita per lo scudetto?
Lottava vittoria consecutiva della capolista Roma, ancora a punteggio pieno, per di pi ottenuta contro una rivale diretta come il Napoli, pone un quesito: la squadra di Garcia diventa la favorita per la corsa scudetto? In migliaia avete votato e i s prevalgono di poco sui no: continuate a dire la vostra

17.00 ASTON VILLA TOTTENHAM 17.00 SAINT ETIENNE LORIENT 17.30 AUGSBURG WOLFSBURG
Premier League Sky Fox Sports

21.00 LIONE - BORDEAUX 21.00 VALLADOLID SIVIGLIA


Ligue 1 Sky Fox Sports

14.00 INDYCAR

14.00 PORSCHE CUP

DTM. Da Hockenheim. Sky Sport 2 Gara 2. Da Monza. SportItalia 2 Gara 3. Da Monza. Rai Sport 2

GOLF
5.30

PERTH INTERNATIONAL

RUGBY

Ligue 1. Sky Fox Sports Plus

Liga. Sky Fox Sports Plus

16.00 FORMULA ABARTH

PGA European Tour Da Perth, Australia. Sky Sport 2

16.00 CLERMONT HARLEQUINS

VIDEO La Ricciarelli prova a far cantare Andrea Giani


capitato durante la presentazione della Calzedonia Verona, squadra di A1, pallavolo maschile. La soprano Katia Ricciarelli, ospite donore, ha provato a far cantare il tecnico e grande campione Andrea Giani. Tentativo fallito, meglio il nostro torni sotto rete. Ma leffetto in video divertente

Heineken Cup. Sky Sport 2

14.00 SOCHAUX - MONACO 14.30 GRONINGEN PSV EINDHOVEN


Serie A. Sky Calcio 1

15.00 FIORENTINA - JUVENTUS 15.00 GENOA - CHIEVO


Serie A Sky Calcio 5 e MP Calcio 2 Serie A. Sky Calcio 3

Eredivisie . Sky Fox Sports Plus

17.45 ITALIA NUOVA ZELANDA 18.00 EMIRATI ARABI BRASILE 18.00 BIELLA - TORINO 19.00 BETIS - ELCHE
Liga. Sky Fox Sports Campionato primavera SportItalia

Bundesliga Sky SuperCalcio e Sky Calcio 9 Mondiale Under17. Eurosport

20.00 LUPARENSE - MARCA


Campionato italiano Rai Sport 2

CALCIO A CINQUE

20.30 EA7 EMPORIO ARMANI MILANO CIMBERIO VARESE


Serie A maschile. Rai Sport 1

BASKET

MOTOCICLISMO
7.00

TENNIS

GP AUSTRALIA

11.00 WTA MOSCA 13.00 ATP MOSCA

12.00 GP SPAGNA 13.30 GP SPAGNA

Gara. Moto Gp. Italia 1 e Italia 2

Finale. SuperTennis Finale. SuperTennis Finale. SuperTennis Finale. Eurosport 2

9.30

ATLETICA

Superbike. Gara 1 Da Jerez, Spagna. Eurosport Supersport Da Jerez, Spagna Eurosport Superbike. Gara 2 Da Jerez, Spagna Eurosport

15.00 ATP STOCCOLMA 15.00 WTA LUSSEMBURGO

MARATONA DI AMSTERDAM
Eurosport 2

FOOTBALL

Mondiale Under17. Eurosport 2

19.00 PHILADELPHIA EAGLES DALLAS COWBOYS 22.00 TENNESSEE TITANS SAN FRANCISCO 49ERS 2.30
NFL Sky Sport 3 NFL. Sky Sport 3

15.00 LIVORNO - SAMPDORIA 15.00 SASSUOLO - BOLOGNA 15.00 VERONA - PARMA


Serie A Sky Sport 1, Sky Calcio 2 e MP Calcio 3 Serie A. Sky Calcio 4

AUTOMOBILISMO
8.30 MONDIALE ENDURANCE
Eurosport

15.30 GP SPAGNA

VOLLEY

17.00 MONDIALE PER CLUB

20.45 TORINO - INTER

9.30

FORMULA ABARTH

Serie A Sky Sport , Sky Calcio 1, Sky SuperCalcio e MP Calcio

13.00 WORLD SERIES

Gara 2. Da Monza. Rai Sport 2 Gara 2. Da Barcellona, Spagna Eurosport 2

NFL Sky Sport 3

INDIANAPOLIS COLTS DENVER BRONCOS

21.00 SKATE AMERICA


Coppie Dagli Stati Uniti Eurosport

PATTINAGGIO

17.30 BRE LANNUTTI CUNEO SIR SAFETY PERUGIA 20.00 MONDIALE PER CLUB
Serie A1 maschile. Rai Sport 1 Finale 1-2 posto SportItalia

Finale 3-4 posto. SportItalia 2

www.gazzetta.it
Dopodomani
Un'altra perturbazione dalla Francia raggiunge il Nordovest con rovesci e temporali diffusi, anche forti verso sera tra Piemonte, Lombardia e Liguria centrale; nubi e piogge ma pi irregolari al Nordest dal pomeriggio, meglio al Centrosud.

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI BOLOGNA

min max
14 10 9 10 13 17 10 14 14 16 12 12 13 17 11 10 19 15 8 9 10 10 27 20 16 24 20 26 20 25 23 20 21 17 23 27 20 20 25 23 17 20 21 19

Oggi
Una perturbazione dalla Francia raggiunge le regioni settentrionali e la Toscana nel corso della giornata con piogge via via pi diffuse e forti tra Liguria e Toscana verso sera, con temporali intensi e possibili nubifragi. Bel tempo altrove. Trieste
14 20

Domani
Insistono nubi e piogge diffuse sulla Toscana e sul Levante Ligure spesso ancora forti; nubi e piogge anche su Centronord Lazio, Umbria, Nord Marche e ancora locali al Nord, specie sulle aree a Sud del Po. Bel tempo sul resto del Paese.

Trento
12 14

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

Aosta

13 19

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino

14 17

Milano

Venezia
13 19

13 15

Genova
17 19

Bologna
15 21

Ancona

Firenze
15 21

Perugia
10 20

13 21

LAquila
9 21

MARI
Calmi Mossi Agitati

13 24

ROMA

Campobasso
9 22

14 25

Napoli

Potenza
9 21

16 25

Bari

Cagliari
22 26

Catanzaro
14 22

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
18 28

Reggio Calabria
18 25

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania
19 25

7:44

18:30

7:26

18:21

7:46

18:28

7:27

18:20

4 ott.

12 ott.

19 ott.

27 ott.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Angelo Provasoli VICE PRESIDENTE Roland Berger AMMINISTRATORE DELEGATO Pietro Scott Jovane CONSIGLIERI Fulvio Conti, Luca Garavoglia, Piergaetano Marchetti, Laura Mengoni, Carlo Pesenti DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Alessandro Bompieri

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di que sto quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni viola zione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 20121 Milano Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE mdis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 20132 Milano Tel. 02.25821 Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 20132 Milano Tel. 02.25841 Fax 02.25846848

Testata di propriet de La Gazzetta dello Sport s.r.l. A. Bonacossa 2013

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. Via R. Luxemburg 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) Tel. 02.95743585 S RCSPRODUZIONIS.p.A. Via Ciamarra 351/353 00169 ROMA Tel. 06.68828917 S Seregni Padova s.r.l. Corso Stati Uniti, 23 35100 PADOVA Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA Via Giordano Bru no,8410134Torino S Tipografia SEDIT ServiziEditoriali S.r.l. Via delle Orchidee, 1 Z.I. 70026 MODUGNO (BA) Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATANIA Tel. 095.591303 S LUnione Sarda S.p.A. Centro Stampa Via Omodeo 09034 ELMAS (CA) Tel. 070.60131 S BEA printing sprl 16rueduBosquet1400NIVELLES(Belgio) S Speedim pex USA, Inc. 3838 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada Avenida de Alemania, 12 28820 CO SLADA (MADRID) S La Nacin Bouchard 557 1106 BUE NOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 OSASCO SO PAULO Brasile. S Miller Distributor Limited Miller House, Airport Way, Tarxien Road Luqa LQA 1814 Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia 1300 Nicosia Cyprus S FPS Fernost Presse Service Co. Ltd 44/10 Soi Sukhumvit, 62 Sukhumvit Road, Bang Chark, PhraKhanong BANGKOK 10260 Thailandia S Milkro Digital Hellas LTD 51 Hephaestou Street 19400 Koropi Grecia

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: d 389 e 339 s 259 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520 INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 email: linea.aperta@rcs.it

COLLATERALI *con I Mitici Bud Spencer e Terence Hill Gold Edition N. 2 2 11,29 con Tessera Mediaset Premium 2 13,29 con I Love Italia N. 3 2 5,29 con DVD Holly e Benji N. 4 2 11,29 con libro Lauda vs Hunt d 14,29 con DVD Ken il Guerrie ro N. 8 d 3,29 con Ferrari Build Up N. 7 d 11,29 con DVD Benigni Cult N. 9 d 11,29 con I Classi ci dellAvventura N. 13 d 8,20 con Lucky Luke N. 13 d 5,29 con DVD Pokemon N. 21 d 11,29 con Lamborghini Collection N. 16 d 6,29 con Pesca Magazine N. 7 d 5,29 con Passione Rally N. 27 d 14,29 con Michel Vaillant N. 46 d 4,29 con SportWeek d 3,10

Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 420 dell1 settembre 1948 ISSN 11205067 CERTIFICATO ADS N. 7334 DEL 14122011

PROMOZIONI

La tiratura di sabato 19 ottobre stata di 343.003 copie

ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali Tel. 02.99049970 c/c p. n. 36248201.Ilcostodiunarretratoparialdoppiodel prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

PREZZI ALLESTERO: Albania E 2,00; Argentina $ 19,50; Austria E 2,00; Belgio E 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro E 2,00; Croazia Hrk 15; Egitto E 2,00; Francia E 2,00; Germania E 2,00; Grecia E 2,00; Irlanda E 2,00; Lux E 2,00; Malta E 1,85; Monaco P. E 2,00; Olanda E 2,00; Portogallo/Isole E 2,00; SK Slov. E 2,20; Slovenia E 2,00; Spagna/Isole E 2,00; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Hong Kong HK$ 45; Thailandia THB 190; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

44

LA GAZZETTA SPORTIVA

DOMENICA 20 OTTOBRE 2013