Sei sulla pagina 1di 40

www.gazzetta.

it / GazzettaTv canale 59

sabato 28 marzo 2015 anno 119 - numero 74 euro 1,90

VETTEL? BRAVO SOLITO SUPER MARQUEZ


O
ANCHE QUANDO DOVIZIOSO
O
TI CRITICA... L VICINO
Allison, d.t. Ferrari, il regista del nuovo corso: Sebastian nel
lavoro feroce. In Malesia dietro Hamilton brilla Raikkonen
ALLIEVI, CREMONESI, PERNA ALLE PAGINE 17-20-21

Qatar: Rossi fatica nelle libere.


bere.
one
Oggi pole. Il diario di Iannone
FALSAPERLA, IANIERI ALLE PAGINE 22-23

IL CENTROCAMPISTA PROTAGONISTA DI UN CLAMOROSO CASO

FARSA MARCHISIO

Incredibile: per i medici azzurri lesione al crociato,


gli esami Juve lo escludono. Ma bufera Elkann-Conte

IL RETROSCENA

Il primo referto fa temere 6-8 mesi


di stop. Scatenato il presidente
di Fca: Perch in Nazionale
si lavora tanto?.
Il tecnico: Alla Juve non
faceva certe domande.
Poi il colpo di scena

IL C.T. ACCUSATO
E FURIBONDO
ORA RIPENSA
AL DIVORZIO

CECCHINI, GRAZIANO, GUGLIELMI,


LAUDISA, MAURO
ALLE PAGINE 2-3-4

Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano

IL COMMENTO
di UMBERTO ZAPELLONI

17

VERSO EURO 2016

QUEL MURO
CHE DIVIDE

Stasera a Sofia
in cabina di regia
sale Verratti
E c Bertolacci

Tanto rumore per nulla. Per


fortuna di Marchisio, della
Juventus e del suo sogno
europeo. Sarebbe una storia a
lieto fine se...

LICARI, MATTEONI, VERNAZZA


ALLE PAGINE 6-7

L'ARTICOLO A PAGINA 17

DA NON
PERDERE
1

Spagna, risolve Morata


Petardo sul portiere, rissa:
stop a Montenegro-Russia
BIANCHI, BOCCI, KUDINOV PAG 8-9

37

RIBALTONE IN CASSAZIONE
AMANDA E RAFFAELE INNOCENTI
Omicidio Meredith: la Knox e Sollecito sono stati assolti

50 3 2 8>

VAIRA A PAGINA 37

9 771120 506000

Buona lItalia di Di Biagio


Trotta e Verdi in gol
pari con la Germania

BIANCHIN A PAGINA 11

Premier inglese solidale:


uno dei 7 miliardi dalla tv
va ai vivai e ai pi deboli
BOLDRINI A PAGINA 16

Sollecito lascia la Corte di Cassazione

Grande Basket:
Varese-Brindisi
in diretta
e Metta a Cant

IL ROMPIPALLONE
di GENE GNOCCHI
La Figc vara le regole per
evitare nuovi casi Parma.
No a presidenti con
cognomi che finiscono
in irardi o anenti.

Scatta lora legale


Stanotte alle 2
spostate le lancette
unora avanti
11 12 1
10
9
8

11 12 1
2
3
4

7 6 5

10
9
8

2
3
4
7 6 5

Primo piano R Il caso

Marchisio rotto. Anzi, no


Ma la Juve attacca Conte

1Il centrocampista s fatto male al crociato: lesionato per i medici della Nazionale, sano per
i bianconeri. Per scoppia lennesima lite fra c.t. e club. Elkann: Perch li fa lavorare tanto?
Mirko Graziano
INVIATO A SOFIA (BULGARIA)

iallo Marchisio! Ieri a ora di pranzo arriva


una vera e propria legnata. Sulla Nazionale
e soprattutto sulla Juve. Lesione subtotale
(parziale, n.d.r.) del crociato anteriore del ginocchio destro, recita il comunicato dello staff medico azzurro dopo gli esami strumentali. Diagnosi
da sei-otto mesi di stop. Infortunio, che il centrocampista si procurato a inizio rifinitura, durante il riscaldamento spiega il professor Castellacci Mentre correva ha puntato male il piede e il
ginocchio si girato. Nel frattempo erano gi arrivati i forfait di Florenzi e Pasqual, alle prese rispettivamente con un trauma distorsivo al ginocchio e una brutta botta alle costole. In tardissima
serata, il colpo di scena. A Torino, alla clinica Fornaca, Marchisio si sottopone a nuove risonanze,
che sembrano invece scongiurare cose gravi. Il comunicato della Juve chiaro: Claudio Marchisio,
rientrato questo pomeriggio dal ritiro della Nazionale, stato sottoposto ad accertamenti da parte
dei medici sociali della Juventus e dal professor
Flavio Quaglia. stato poi sottoposto in tarda serata a una nuova risonanza magnetica del ginocchio destro dal professor Carlo Faletti presso la clinica Fornaca. La
visita e lesame
IL GIALLO
hanno escluso lesioni del lega- Il primo referto parla
mento crociato di lesione subtotale
anteriore. Clau- del legamento, poi
dio rimarr a rida Torino arriva
poso per qualche
giorno e le sue la smentita ufficiale
condizioni verranno quotidia- Il medico azzurro
namente monitosottolinea: Felice per
rate. Clamoroso! A tarda serata Claudio. Lesame
il professor Ca- iniziale era di un
stellacci ha chia- ospedale fiorentino
rito: Siamo felici
per Marchisio se la seconda risonanza magnetica
offre un quadro meno grave del primo referto radiologico dellOspedale Fanfani. Il medico azzurro ha sottolineato il fatto che il referto arrivasse
appunto dallospedale fiorentino, come a voler allontanare sue dirette responsabilit.

FURIA WEB In giornata, era intanto arrivato lincoraggiamento di Tevez dal ritiro dellArgentina:
Fuerza Claudio, estamos todos a tu lado fenmeno!!! (Forza Claudio, siamo tutti con te fenomeno). Messaggi pure da Morata, Caceres, Zanetti e
Del Piero. Tanta tensione sullaereo che ha portato
gli azzurri a Sofia. Grande dispiacere per un infortunio, ormai presunto, ritenuto per dal clan azzurro casuale, per nulla prevedibile o evitabile anche con il massimo delle precauzioni. Immediata
sul web la furia del popolo juventino, che aveva
puntato soprattutto Conte e i suoi duri metodi di

lavoro. Commenti di vario tenore, alcuni ironici,


altri inaccettabili.

PARTITE GIOCATE
IN STAGIONE

ELKANN A PIEDI UNITI Agnelli, Marotta e Allegri


erano rimasti gelati a ora di pranzo. Amarezza mista a rabbia, e la convinzione che la Nazionale non
porti troppa fortuna al club torinese, che negli ultimi anni ha lasciato sul campo di battaglia azzurro parecchi giocatori, vedi Buffon nel 2010 (schiena a pezzi, operazione chirurgica e stop di circa
sette mesi), Chiellini (polpaccio k.o. nella finale
dellEuropeo 2012), quindi recentemente Barzagli (altro stop lunghissimo dopo Brasile 2014), poi
Ogbonna e lo spavento Marchisio. In corso Galileo
Ferraris non sono in generale serenissimi nei confronti di Conte, la cui filosofia di lavoro, che conoscono molto bene, viene considerata non attentissima alle esigenze dei club. Insomma, lidea che
certi presunti carichi siano poco adeguati a gestire
giocatori che arrivano gi stressati e affaticati da
coppe varie e campionato. Marchisio in particolare per esempio il bianconero pi presente in questa stagione. Dal fronte juventino, prima dellultimo sviluppo, era salita la voce di John Elkann. Per
nulla morbido il numero uno Exor: Claudio un
ottimo giocatore. Bisogna capire come mai in Nazionale li fanno lavorare cos tanto.

42

MINUTI TOTALI

3.505

JUVE SECCATA
Una sentenza,
perch lIngegnere non esterna
mai a caso. Segnale che la Juve
comunque parecchio seccata
con Conte. Ed
sempre pi evidente lo scollamento generale
fra bianconeri e il
loro ex tecnico.
Rapporto difficiIl medico azzurro Castellacci le dalla scorsa
estate, dal turbolento addio del Mou italiano. Un nuovo capitolo
dopo i casi di inizio stagione di Pirlo e Chiellini,
quando il c.t. avrebbe voluto averli in ritiro anche
se infortunati per facilitare linserimento dei non
contiani, e la Juve pretese invece (era nei suoi
diritti) di averli a portata di Allegri e staff medico
di casa.
ALLENATORE SCURO IN VOLTO Conte conosce il
peso delle uscite di Elkann, non a caso era scurissimo in conferenza: Non capisco perch questa domanda non me labbia mai fatta quando ero alla
Juve. Immediata la controreplica di Elkann:
Conte a Torino allenava, in Nazionale fa il selezionatore. Sono due lavori diversi, dopodich se
uno vuole passare come il selezionatore con maggiori infortuni....
(ha collaborato Alberto Mauro)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Marchisio, 29 anni,


centrocampista della Juve
e della Nazionale.
Nellinfografica viene
evidenziato il ginocchio destro,
giratosi ieri durante
lallenamento prima della
partenza per Sofia

Legamento crociato
anteriore del ginocchio
destro

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

che si sta creando intorno a me,


non mi piace questo volermi
mettere contro il passato. Non
mi piace assolutamente. Un
non mi piace ripetuto tre volte. Con una chiosa: Io sono nella polemica perenne.

I PRECEDENTI

LUI E MARCHISIO Il c.t. si scioglie appena quando si torna al


campo. Spero che Marchisio
non sia cos grave - si augura
ben prima del responso tranquillizzante arrivato in serata
dalla Juve -. E assurdo quello
che successo: accaduto nel
riscaldamento a secco, per me
inspiegabile, speriamo che gli
accertamenti di Torino diano
una diagnosi migliore. Mentre
correva avanti e indietro nel riscaldamento gli si girato il ginocchio, questo mi lascia sperare che sia meno grave del previsto. Claudio un giocatore importante, ma gioca Bertolacci al
suo posto, speriamo faccia bene
anche lui. La tensione risale
quando gli si dice che gli azzurri
hanno lavorato sodo. Sodo? I
miei hanno lavorato bene, non
sodo. E sul suo futuro non fa
pi promesse. Adesso penso alla Bulgaria, poi si vedr.
Antonio Conte, 45 anni, c.t. della Nazionale, parla con Claudio Marchisio durante Italia-Olanda dello scorso settembre AFP

Il c.t. contro Elkann


Polemica perenne
E ripensa al divorzio
1 Conte furioso con la Juve: Non mi piace questo mettermi
il passato contro. Ora penso alla Bulgaria, poi si vedr

Massimo Cecchini
INVIATO A SOFIA

a notte di Sofia piena di


pioggia, ma soprattutto di
cattivi pensieri. Pensieri
che, in prospettiva, hanno anche lodore del divorzio. Certo,
Antonio Conte un c.t. che ama
lodore della polvere da sparo e
non ha paura dei nemici, ma atterrare in Bulgaria e scoprire
che il popolo juventino - quello
che era il suo - guidato da John
Elkann lo attacca per linfortunio di Marchisio, ribalta tante
prospettive. E allora, a spiegare
meglio delle frasi, latteggiamento a rispondere alle polemiche che gli giungono dallItalia.

Conte gelido, laconico, colmo


di rabbia, tant che in tv quasi
fugge dai microfoni di Sky per
non gonfiare le polemiche e ha
addirittura uno screzio con la
Rai sui temi chiave. Gli chiedono: unassenza che peser pi
alla Juve o alla Nazionale?. Lui
si alza e se ne va. Le parole che
partorisce a fine corsa, per, sono chiare. Non sono infastidito
dalle polemiche, va bene cos,
risponde gelido. Non c altro
da spiegare, il mio stato danimo
normale. A me d fastidio solo
chi cerca di mettermi il passato
contro. E quando si parla direttamente di Elkann replica sarcastico: Non me le aveva mai fatte queste domande quando ero
alla Juve... Non mi piace quello

FORZA CLAUDIO:
TORNERAI,
VINCERAI E
SARAI PI FORTE.
IO TIFO PER TE
ALE DEL PIERO
EX CAPITANO JUVE

FORZA
@CLAMARCHISIO
8, SIAMO TUTTI
AL TUO FIANCO,
FENOMENO
CARLOS TEVEZ
ATTACCANTE JUVE

BUFFON E TAVECCHIO Per capire il momento, basta vedere come capitan Buffon si schiera con
Conte. I tifosi della Juve fanno
bene a essere dispiaciuti, ma
non arrabbiati dice il portiere, che pare lotti anche con una
febbriciattola Colpa del destino, del fato, Marchisio si sarebbe
fatto male anche passeggiando
in centro con i figli. Si fatto male facendo un esercizio normalissimo, che non poteva mai far
pensare a una fine simile. E
sui rischi di avere un pubblico juventino marted a
Torino conto il c.t., replica
secco: Non penso che cambi
il rapporto con la citt.
Chi ha fatto gli anni
di Conte a Torino,
con i successi che
ha conquistato,
penso debba avere laccoglienza
che credo ricever. Se restasse farebbe la
fortuna del nostro
movimento per i risultati che pu portare e
per la mentalit diversa con cui si avvicinerebbero tutti alla Nazionale. Una mozione
degli affetti forte, ma
non si sa se saner la frattura tra Conte e il calcio
italiano, nonostante lintervento serale del presidente Figc, Tavecchio, che
ha difeso il suo allenatore: Per un incidente sfortunato si monta un caso
che turba la Nazionale. Antonio Conte un grande
professionista che lavora per
il bene di tutta lItalia calcistica.
RIPRODUZIONE RISERVATA

NAZIONALECLUB? NON
CAPISCO I
PROBLEMI
ANDREA AGNELLI
20-11-2014

Gigi Buffon,
37 anni,
capitano
dellItalia e
della
Juventus, ha
giocato 146
partite in
azzurro

SIAMO CONTRARI
AGLI STAGE
DELLA NAZIONALE:
TROPPI IMPEGNI
GIUSEPPE MAROTTA
21-12-2014

GETTY

LA MIA JUVE
AVREBBE 20
PUNTI DI
VANTAGGIO
ANTONIO CONTE
9-3-2015

SO COME
GESTIRE
BARZAGLI, LHO
AVUTO 3 ANNI
ANTONIO CONTE
23-3-2015

Primo piano R Il caso

Allegri dalla rabbia


al sollievo per Claudio
E Pereyra si scalda
1Il tecnico della Juve spera di avere Marchisio

gi contro il Monaco, ma ha pronta lalternativa

Mirko Graziano
INVIATO A SOFIA (BUL)

assimiliano Allegri tira


un sospiro di sollievo,
e spera di non dover
affrontare nuove clamorose
sorprese dal punto di vista medico sul fronte Marchisio. Fino
a ieri notte era infatti insopportabile lidea di dover affrontare
il resto della stagione, e quindi
soprattutto la fase finale di
Champions League, anche senza il Principino. L, in mezzo al
campo, gi pesantissima lassenza di Paul Pogba, che quasi
certamente non sar disponibile prima delleventuale finale
del trofeo per club pi importante del mondo. Gi, perch
non arrivano buonissime notizie sul 22enne centrocampista
di Lagny-sur-Marne. Il ragazzo
punta a rientrare prima del 1213 maggio (date delle semifinali di ritorno), sta lavorando
duro, ma lo stiramento alla coscia molto serio. I tempi di recupero complessivi difficilmente saranno inferiori ai due
mesi, e linfortunio risale al 18
marzo scorso, a Dortmund.

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

VERSO IL MONACO Nelle prossime settimane servir comunque massima cautela nella gestione degli uomini. Lo stesso
Andrea Pirlo sta appena uscendo da un fastidioso stiramento
al polpaccio, zona insidiosissima dal punto di vista degli effettivi tempi di recupero. E forse bisogner abbandonare
lidea di andare a Firenze a giocarsi il ritorno della semifinale
di Coppa Italia (7 aprile) con
tutti i titolari a disposizione.
Buon per i bianconeri che in
campionato i giochi siano praticamente fatti. In vista del Monaco, Massimiliano Allegri
spera di avere Marchisio anche
per potersi permettere due soluzioni tattiche: rombo e 35-2. In caso di emergenza, c
poi sempre il 4-3-3, con linserimento di Simone Pepe o Kingsley Coman in prima linea, insieme a Tevez e Morata. Limpressione che sar comunque
3-5-2 nei primi 90 contro il
Monaco: Buffon fra i pali; laffidabile muro Barzagli-Bonucci-Chiellini dietro; Lichtsteiner
(da verificare per, perch ieri
uscito malconcio dallimpegno con la Svizzera) ed Evra
sulle fasce; Pirlo in regia; Pereyra (o Marchisio) e Vidal interni; Morata e Tevez di punta.
ELKANN CARICA Intanto, John
Elkann, numero uno Exor, mostra il giusto rispetto per il Monaco e cerca di allentare un po
la pressione che grava sul
gruppo bianconero dal giorno
del sorteggio: Le squadre che
arrivano ai quarti di finale sono tutte molto forti. In generale non esistono partite semplici
in Champions League, a maggior ragione quando si cos
avanti nella competizione.
Quindi, bisogna fare molta attenzione.
(ha collaborato
Giulia Guglielmi)

Paul Pogba e Claudio Marchisio, due delle stelle del centrocampo Juve IPP

RIPRODUZIONE RISERVATA

MERCATO BIANCONERO

Se Pogba se ne va,
assalto a Verratti
Opzione Ramires
Carlo Laudisa
claudisa@gazzetta.it
@carlolaudisa

utte le strade portano


sempre a Marco Verratti. La Juve ha in testa da tempo il centrocampista abruzzese del Psg che
sta prendendo per mano
anche la Nazionale. Il sollievo per Marchisio, non ha
cancellato in casa Juve la
necessit di rafforzare il
centrocampo sebbene non
sar facile strapparlo ai
campioni di Francia. Il management bianconero non
ha ancora approntato una
strategia finale, ricordando
che il mercato riaprir solo
a luglio. Ma chiaro che
Marotta e Paratici hanno di
fronte scenari differenti, a
seconda delle operazioni in
estate.
CORTE SPIETATA Non un
mistero che il Psg sia sulle
tracce di Pogba. altrettanto noto che la societ di corso Galileo Ferraris punterebbe ad avere in cambio sia
Cavani sia Verratti. Ma questa trattativa ancora da fare, senza trascurare le chance di club di peso come United, Chelsea e Real, da tempo sulle tracce del francese.
possibile, quindi, che lassalto a Verratti possa essere
tentato anche se il club di Al

Khelaifi non dovesse centrare


lacquisto di Pogba. Ovviamente in questo caso le possibilit
calerebbero molto, visto che a
Parigi vendono solo per rinforzarsi... Non va scartata, comunque, lipotesi che la Juve
riesca a trattenere mister 100
milioni: una soluzione gradita
anche al giocatore se non arrivasse il progetto giusto per il
salto di qualit definitivo. Ecco
perch i vertici juventini mettono nel conto anche opzioni
alternative. E meno costose. In
definitiva il recupero di Asamoah permetter ad Allegri di
avere una freccia in pi a centrocampo. Il ghanese si adattato a giocare sullesterno sinistro, ma il suo ruolo naturale
proprio l in mezzo. Sui taccuini c da tempo anche il nome
del brasiliano Ramires, in uscita dal Chelsea. Anche lui duttile e piacciono le sue doti da
incursore che lo fanno somigliare proprio a Claudio Marchisio.
SEMPRE PIRLO In assoluto tutte le trame per il rafforzamento del reparto di mezzo ruotano attorno al futuro del sempreverde Andrea Pirlo. Il bresciano sotto contratto sino al
2016, quando compir 37 anni.
Il suo rendimento resta un lusso, ma chiaro che prima o poi
i pluricampioni dItalia dovranno porsi il problema di dare nuova linfa al reparto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Nazionale R Qualificazioni Euro 2016

Dirige Marco
suona lItalia
A Sofia serve
una sinfonia

1Mediana da rifare, labruzzese la colonna

di Conte. Bulgaria in crisi, ma vietato fidarsi

Fabio Licari
INVIATO A SOFIA (BULGARIA)

oveva essere il giorno di


Verratti e lo sar ancora
di pi dopo il forfeit di Marchisio. Un centrocampo gi senza
Pirlo e De Rossi, e con la mezzala pi in condizione fuori causa
per questa trasferta, dovr affidarsi per forza al play che viene
da Parigi. E sar un esame di
maturit cruciale per linserimento definitivo non soltanto
nel gruppo ma, si spera, nei
progetti tecnico-tattici di Conte. Dipende tutto da lui: lapertura di credito del c.t. ( ora di
prendere in mano lItalia) di
quelle impegnative e Verratti,
nella sua veloce carriera, ha dimostrato pi volte di non soffrire stress e pressioni, giocando un quarto di finale di Champions come sulla spiaggia con
gli amici. Un po troppo disinvolto, magari, e sar bene riflettere due secondi in pi prima di unentrata frequente
da giallo.
DEBOLE MA... Lavversario in
questione, la Bulgaria, rischia
di ingannare. Se dovessimo
considerare il passato recente
non ci sarebbero dubbi: fragile, segna poco, in uno dei momenti peggiori della sua storia
dopo lirripetibile epoca di Stoichkov. Lultimo grande torneo
al quale ha partecipato lEuro
2004, fuori al primo turno e
sconfitta dagli azzurri. Quarta
nel gruppo dopo aver perso in
Norvegia ed essersi fatta fermare qui a Sofia da Malta. Di
pi: negli ultimi cinque anni ha
vinto appena 4 delle 19 gare in
casa, perdendone 8 (compresa
quella con la Croazia). E, per
chiudere la lista, siede in panchina il deb Petev dopo lesonero di Penev a dicembre.

Unamichevole non ufficiale a


febbraio, 0-0 con la Romania,
non ha risolto gli interrogativi.
Il 71 posto nel ranking Uefa fotografa la situazione.
TABU DA INFRANGERE Per in
Bulgaria lItalia soffre. Storicamente soffre. Due sconfitte e
tre pari dal 1968 a oggi. Lippi
non andato oltre lo 0-0, Prandelli ha fatto 2-2. Partitacce in
uno stadio caldissimo (ma
oggi non atteso il tutto esaurito). Ma lItalia di Conte ha gi
infranto una maledizione
lunga 77 anni in Norvegia con

I GIOVANI DEVONO
CONQUISTARSI
IL POSTO: STATO
COS ANCHE AL PSG
MARCO VERRATTI
ALLA GAZZETTA IL 14 MARZO

FINORA CONTE
MI HA DATO TANTE
OCCASIONI.
DEVO SFRUTTARLE
MARCO VERRATTI
ALLA GAZZETTA IL 14 MARZO

IL PROGRAMMA

E marted lInghilterra
La Nazionale rientrer in Italia
subito dopo la partita di Sofia con
un volo su Torino. Larrivo
previsto verso le 4, poi
trasferimento nellalbergo scelto
per il ritiro. Domani alle 18 e 30
allenamento a porte chiuse allo
Stadio Olimpico. Luned mattina
altro allenamento a porte chiuse
allo stadio Olimpico, mentre sar
aperto alla stampa (i primi 15
minuti) quello delle 17 e 15 allo
Juventus Stadium. Al termine
conferenza stampa di Conte e di
un giocatore. Marted amichevole
contro lInghilterra: Juventus
Stadium, ore 20.45 (diretta
televisiva su Rai 1).

I 26 CONVOCATI
PORTIERI Buffon (Juve), Sirigu
(Psg), Marchetti (Lazio).
DIFENSORI Barzagli, Bonucci,
Chiellini (Juve), Ranocchia
(Inter), Moretti (Torino).
CENTROCAMPISTI Florenzi
(Roma), Valdifiori (Empoli),
Verratti (Psg), Marchisio (Juve),
Parolo e Candreva (Lazio),
Bertolacci (Genoa), Soriano
(Samp), Cerci (Milan), Pasqual
(Fiorentina), Darmian (Torino),
Antonelli (Milan). ATTACCANTI
Zaza (Sassuolo), Gabbiadini
(Napoli), Pell (Southampton),
Immobile (Borussia D.), Eder
(Samp), Vazquez (Palermo).

la partita pi bella del suo breve ciclo: ha tutte le armi per ripetersi. Bench latmosfera
non sia delle migliori. E forse
il caso di darsi tutti una regolata. Davvero. Perch non possibile che ogni infortunio in Nazionale debba essere addebitato ad allenamenti duri, o presunti tali, di Conte. Detto che
con un serio lavoro settimanale, o pre-stagionale, poi si corre
alleuropea, nel caso in questione, Marchisio, tutto successo
casualmente: lazzurro ha messo male il piede e gli si girato
il ginocchio. Addirittura prima
dellallenamento. Sarebbe bello, nel nome dellItalia, sentire
oggi dichiarazioni distensive.
Non chiedere troppo.
ECCO BERTOLACCI Ma senza
Marchisio sar dura, soprattutto per come Conte intende il
suo calcio. Se Verratti non
lideale di play, e saremo senza
il contributo di pressing, incursioni, profondit di Marchisio,
per non dimenticare Giaccherini che il c.t. considera titolare,
il piano tattico del centrocampo comunque stravolto. Bertolacci ha vinto la sfida indiretta con Soriano e Parolo per subentrare allo juventino, forse
anche per la sua predisposizione alla zona sinistra (in amichevole con lAlbania gioc
quasi sulla fascia): il genoano e
Candreva a destra saranno
chiamati a produrre tanto lavoro nella doppia fase, proteggendo limpostazione di Verratti e poi aggiungendosi, a turno,
allattacco. Dove Zaza sar
chiamato ad aprire spazi per le
incursioni di chi arriva da dietro. Per gli oriundi c tempo.
MEDIANA NUOVA Con una difesa che, da Dortmund a Palermo, parsa ritrovare sicurezza
totale, e con gli schemi di Conte
che rispetto a quelli di Allegri
prevedono la partecipazione di
Bonucci in impostazione, dovremo aggredire e spaventare,
se possibile, la Bulgaria: che
magari carica di entusiasmo
per il nuovo c.t., ma a rischio
crollo psicologico se le cose dovessero mettersi male. Oslo ha
spiegato come mettere sotto i
rivali e rinculare, quando necessario, per colpire in velocit.
Candreva, Bertolacci, Verratti e
Antonelli, pi Darmian confermatissimo, tutti assieme sono
una novit che avr bisogno di
tempo per aggiustare i meccanismi. Limportante che Conte si metta alle spalle la comprensibile rabbia, mal repressa,
di ieri. E che Verratti chiuda gli
occhi e simmagini al Parco dei
Principi o, meglio, a Stamford
Bridge, per poi scrivere tutti
@jesuisverratt.
RIPRODUZIONE RISERVATA

COS AL LEVSKI STADION


TV Diretta su Rai 1 alle 20.45
INTERNET gazzetta.it

ARBITRO Skomina (Slovenia)


GUARDALINEE Praprotnik-Vukan (Slovenia)
ARBITRI DI PORTA Jug-Vini (Slovenia)
QUARTO UOMO Kovacic (Slovenia)

6. Y. MINEV

1.STOYANOV
5. BODUROV

18. GADZHEV

20. TONEV

4. TERZIEV
10. POPOV

2. BANDALOVSKI

4. DARMIAN

7. ZAZA

9. BOJINOV

21. DYAKOV

6. CANDREVA
11. MANOLEV

15. BARZAGLI

10. VERRATTI

9. IMMOBILE

19. BONUCCI

21. BERTOLACCI

1. BUFFON

5. ANTONELLI

BULGARIA
4-2-3-1

3. CHIELLINI

ALLENATORE: Petev

PANCHINA:
12 Mitrev, 13 Mihaylov, 3 Stoychev, 7 Mihail,
8 Slavchev, 14 Malinov, 15 Chochev, 16 Vasilev,
17 G. Milanov, 19 Micanski, 22 Vasilev, 23 Aleksandrov
SQUALIFICATI: nessuno
DIFFIDATI: nessuno
INDISPONIBILI: I. Milanov, Ivanov, V. Minev

ITALIA
3-5-2
ALLENATORE: Conte
PANCHINA:
12 Sirigu, 18 Marchetti; 13 Ranocchia,
2 Moretti; 14 Valdiori, 16 Parolo, 11 Cerci,
8 Soriano, 22 Gabbiadini, 20 Pell, 23 Vazquez, 17 Eder
SQUALIFICATI: nessuno
DIFFIDATI: Florenzi, Astori, Pirlo, Zaza, Darmian, Immobile
INDISPONIBILI: Marchisio, Florenzi, Perin, Pasqual
GAZZETTA DELLO SPORT

Verratti time

20.45
BULGARIA-ITALIA
GRUPPO H
DIRETTA
RAI 1

10

Le gare di Verratti
in azzurro (esordio
15 agosto 2012).
Per il regista
abruzzese, al
Psg dal 2012, 1 gol
in Nazionale

L'IDENTIKIT
MARCO
VERRATTI
NATO A PESCARA
IL 5 NOVEMBRE 1992
RUOLO CENTROCAMPISTA
ALTEZZA 165 CM PESO 60 KG

Marco Verratti cresce nel


Pescara dove debutta in C1
a 15 anni e 9 mesi nellagosto
2008. Nella stagione 2011-12
in B, con Zeman allenatore,
Verratti ottiene la promozione
in A cambiando ruolo: da
trequartista a regista. Nellestate
2012 il Psg brucia la concorrenza
della Juve ingaggiando il
giocatore per 12 milioni di euro:
in Francia ha vinto due
campionati, due Supercoppe e
una coppa di Lega. In Nazionale
maggiore lesordio di Verratti
dellagosto 2012. Due presenze
al Mondiale 2014.
LE SUE SQUADRE DI CLUB
PESCARA
2008-2012
PARIS SAINT GERMAIN
DAL 2012

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

C Bertolacci
il tuttofare
Ansia Florenzi

clic
PAESE EX COMUNISTA
DAL 2007 FA PARTE
DELLUNIONE EUROPEA
La Bulgaria fu dominata
dai bizantini, poi fin sotto il
dominio ottomano. Nelle
due guerre mondiali si alle
con la Germania e nel 1946
divenne una repubblica
comunista, governata da un
solo partito fino al 1989.
Repubblica parlamentare
centralista dal 1991, nel
2007 la Bulgaria entrata
dellUnione europea

1Debutto da titolare per il jolly genoano

Il giallorosso acciaccato ma resta in gruppo

Valeri Bojinov, 29 anni, stasera sar titolare: gioca in Serie B nella Ternana IPP
GRUPPO H PARTITE GIOCATE
AZERBAIGIAN-BULGARIA
CROAZIA-MALTA
NORVEGIA-ITALIA
BULGARIA-CROAZIA
ITALIA-AZERBAIGIAN
MALTA-NORVEGIA
CROAZIA-AZERBAIGIAN
MALTA-ITALIA
NORVEGIA-BULGARIA
AZERBAIGIAN-NORVEGIA
BULGARIA-MALTA
ITALIA-CROAZIA

Andrea
Bertolacci,
24 anni, ha
esordito con
lItalia a
novembre

PT

GF GS

CROAZIA
ITALIA
NORVEGIA
BULGARIA
MALTA
AZERBAIGIAN

10
10
9
4
1
0

4
4
4
4
4
4

3
3
3
1
0
0

1
1
0
1
1
0

0
0
1
2
3
4

10
6
6
4
1
2

AZERBAIGIAN-MALTA
CROAZIA-NORVEGIA
BULGARIA-ITALIA
CROAZIA-ITALIA
MALTA-BULGARIA
NORVEGIA-AZERBAIGIAN

RATTINI

CLASSIFICA

LE PROSSIME PARTITE

INVIATO A SOFIA

Marco
Verratti,
22 anni, in
allenamento
a Coverciano
nei giorni
scorsi

1-2
2-0
0-2
0-1
2-1
0-3
6-0
0-1
2-1
0-1
1-1
1-1

opo i 25 minuti con lAlbania arriva per Andrea


Bertolacci il debutto vero, da tre punti, per sostituire
uninsostituibile come Marchisio. Il genoano piace al
c.t.: un atipico, se vogliamo, visto che pu
giocare da mezzala (ruolo
previsto per oggi), pu stare
sulla fascia (come nel 4-4-2
contro gli albanesi) e in teoria
sa inventarsi trequartista. Da
tre stagioni al Genoa, in arrivo
dal Lecce, scuola Roma, ma
non un baby: ha compiuto a
gennaio 24 anni e svolto tutta
la trafila nelle Under prima di
essere preso in considerazione
da Conte. in quel gruppo di
mediani (Parolo, Soriano, Florenzi, pi Bonaventura, Poli, lo
stesso ex compagno Sturaro)
che si giocheranno un paio di
maglie nelleventualit dellEuropeo: non ci sar spazio per
tutti, chiaro, e quindi ogni minuto utile per guadagnare
punti. Questa di Sofia una
grande occasione.

1
2
3
5
7
11

OGGI
OGGI
OGGI
12/06/15
12/06/15
12/06/15

FLORENZI-PASQUAL Marchisio
non lunico assente in Bulgaria. Altri due azzurri sono out
e, in entrambi i casi, come spiega il professor Enrico Castellacci, a causa di infortuni precedenti. Pasqual aveva ricevuto
una botta al costato in campionato con la Fiorentina: niente
di grave, ma la lesione gli impediva movimenti quali torsioni,
e quindi tornato a casa. Florenzi era arrivato a Coverciano
con un problema al ginocchio:
daccordo con lo staff medico
della Roma rimasto con la Nazionale, sperando che con un
po di riposo possa tornare disponibile per lInghilterra. Dei
26 convocati ne sono rimasti
quindi disponibili 23, quelli
previsti dal regolamento Uefa
per le partite di qualificazione
a Francia 2016.
OGGI RIENTRO Ieri lItalia ha
svolto un allenamento a Coverciano in mattinata, quando s
fatto male Marchisio, ed arrivata a Sofia in serata con un
charter. Pioggia, umido, non
freddo: niente seduta allo stadio, soltanto le conferenze. Oggi ultima rifinitura. Si gioca alle 21.45 locali (20.45 in Italia),
conoscendo quindi il risultato
delle altre due partite del gruppo (previste nel pomeriggio):
potrebbe essere un vantaggio
ma anche una pressione per gli
azzurri. A fine partita, rientro
immediato in Italia. A Torino.
Dove marted si svolger lamichevole con lInghilterra.
f.li.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La missione di Petev:
il Sarri di Bulgaria
con vista sul Mondiale
1Il neo c.t. ha sostituito Penev in autunno: ha come obiettivo
la qualificazione a Russia 2018. In attacco rilancia Bojinov
Sebastiano Vernazza
INVIATO A SOFIA
@GazzaVernazza

Ivaylo
Petev, 39
anni,
diventato
c.t. della
Bulgaria a
dicembre
prendendo
il posto
di Penev

ulgaria anno zero, un film


gi visto troppe volte. Ultimo Mondiale disputato,
Francia 1998. Ultimo Europeo,
Portogallo 2004. Da pi di 10
anni i bulgari sono diventati calcisticamente marginali. In autunno il pari in casa con Malta
ha provocato un altro azzeramento. Silurato Lubo Penev e
carica di c.t. affidata a Ivaylo
Petev, allenatore giovane. Tra
Penev e Petev ballano una consonante e una generazione di
differenza, ma le diversit sono
enormi, sostanziali. Penev rappresentava la tradizione, il
nipote del c.t. diventato a sua
volta ct. Il 39enne Petev incarna il nuovo, lallenatore
giovane che si fatto da
s. Se fallir pure lui, sar
dura riprogrammarsi. Contratto triennale, fino al gennaio
2018, quando si sapr se la qualificazione al Mondiale 2018, il
vero obiettivo, sar cosa fatta
o meno. Quattro punti in 4 gare, -5 dalla Norvegia terza del
girone (il terzo posto d diritto agli spareggi). Quella di
stasera contro lItalia sembra
una specie di ultima chiamata per Euro 2016.
CAOS La vigilia non filata
via per niente liscia. Gli ultras
di Levski e Cska Sofia sono come sempre in guerra e si temono incidenti. Quelli del
Levski sono pure avvelenati

RLex allenatore

del Ludogorets
uno studioso
degli schemi
su palle inattive

RTrasferta bulgara

tab per lItalia:


nelle partite
precedenti solo
3 pari e 2 sconfitte

con la propriet. In coda alla


conferenza stampa litaliano
Valeri Bojinov, oggi alla Ternana, ex di Lecce, Fiorentina e Juve, ha chiesto il microfono per
una dichiarazione contro la
stampa bulgara: Dovete smetterla di scrivere della vita privata dei giocatori, dovete avere
pi rispetto per noi. In Bulgaria ci vanno forte col gossip, scavano negli amori degli atleti e ci
riempiono le prime pagine.
Bojinov e i suoi compagni sono
furiosi.
MISTERI Stasera la prima partita ufficiale della Bulgaria nellera Petev. In febbraio c stata
unamichevole informale con
la Romania. Quel che si sa di Petev giace negli archivi. In bacheca il triennio doro al Ludogorets, club della provincia, preso
in seconda divisione e portato
alla conquista di due titoli consecutivi. Il profilo di Petev sem-

LA NORVEGIA A ZAGABRIA

Croazia senza Kovacic: stop precauzionale


Robert Matteoni

opo quasi sette mesi la Croazia torna a


Zagabria. Dalla brutta partita contro
Malta sono cambiate diverse cose per
la nazionale di Niko Kovac. Le vittorie contro Bulgaria e Azerbaigian, e la grande prestazione a Milano contro lItalia, hanno
riacceso lentusiasmo dei tifosi, molto
delusi dal pessimo Mondiale giocato in Brasile. Nel pre-partita sono stati venduti 16 mila
tagliandi a conferma delleuforia tra
i croati, che riempiranno le tribune

con 20-22 mila spettatori. Quasi il tutto esaurito,


visto che per gli incidenti provocati da una parte di
tifosi a Milano, lUefa ha sanzionato la Croazia con
la chiusura di due tribune.
CAUTELA La Norvegia non fra le nazionali al top,
per Kovac laspetta con grande cautela. Sono
giovani e pieni di entusiasmo, hanno solo un punto in meno di noi e dellItalia - ha detto il c.t. alla
vigilia - Dopo anni cupi sono molto competitivi e
dovremo stare molto attenti. Occhio anche a Odegaard, veramente un grande talento.
KOVA K.O., MODRIC COS COS Il ritorno di Luka
Modric, che si era fatto male proprio a Milano,
aveva alzato lautostima della nazionale croata. Il
regista pero non in ottime condizioni. Dopo il

Clasico perso arrivato da Barcellona con linfluenza e il primo allenamento lo ha fatto solo gioved. Kovac per lo vuole in squadra, come faro
del 4-4-2 (con il rombo) da opporre al classico 44-2 dei norvegesi. Vicino a lui Brozovic, Perisic e
Rakitic come trequartista, e due attaccanti potenti
come Mandzukic e Olic per aprire la difesa scandinava. Sar lundici che aveva iniziato contro lItalia al Meazza. Alcuni croati hanno avuto problemi
fisici, tra cui Mandzukic, Perisic, Olic, Vida, per
lunico che non far parte della partita sar Mateo
Kovacic. Per lui problemi al ginocchio destro: sente dolore quando calcia e quando effettua i cambi
di direzione. Ecco perch si scelto per precauzione di non rischiarlo. Lo attendono altri 4-5 giorni
di riposo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

bra un mix tra Stramaccioni e


Sarri. Il raffronto con Strama
poggia sulla giovane et, quello
con Sarri sullabilit dei due nel
costruire schemi sulle palle
inattive. Occhio a corner e calci
piazzati, Petev come Sarri uno
studioso del genere. Il sistema
di gioco dovrebbe essere il 4-23-1, tendenza 4-4-1-1 in non
possesso. Ludogorets a parte, la
carriera di Petev non offre molto. Nel 2013 dur un giorno come allenatore del Levski. Gli ultr fecero irruzione nella conferenza stampa di presentazione
e accusarono Petev di essere tifoso degli storici rivali del Cska,
gli tolsero la divisa del Levski.
Scenata imbarazzante, indecente, che costrinse Petev a dimettersi: Mi sono sentito trattato come un criminale. Me ne
vado. A seguire lannata a Cipro, nellAel Limassol. Campionato perso di un niente ed eliminazione nel preliminare di
Champions per mano dello Zenit San Pietroburgo, ma con la
soddisfazione di vincere per 1-0
una delle due partite. Morale: si
prega di fare attenzione, Petev
uno di quei tecnici che a volte
riescono a colmare le differenze
di valori assoluti. In avanti non
ci sar Dimitar Berbatov, miglior marcatore della nazionale
con 48 gol. Berbatov non recede
dalla decisione di ritirarsi dalla
nazionale, cos Petev ha ripescato Bojinov. Unultima cosa,
lItalia non ha mai vinto in Bulgaria: due sconfitte e tre pareggi. Si consiglia di tenere gli occhi aperti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sfida tra cenerentole


Ghedin guida Malta
in Azerbaigian
A completare il Gruppo H
dellItalia, oggi alle 18
(le 21 locali) a Baku si gioca
Azerbaigian-Malta, sfida tra le
cenerentole del girone. Pietro
Ghedin, il ct che guida Malta
dal 2012, vuole dare continuit
ai risultati dei biancorossi
dopo il brillante pareggio (1-1)
in Bulgaria a novembre mentre
gli azeri sono ancora
alla ricerca del primo punto
nel girone. Le due nazionali si
sfidano per la prima volta in una
competizione ufficiale, mentre
i precedenti in amichevole sono
quattro, con tre vittorie maltesi
e un successo azero.

Euro 2016 R Qualificazioni

LA SITUAZIONE
GRUPPO A PARTITE GIOCATE
KAZAKISTAN-LETTONIA
REP. CECA-OLANDA
ISLANDA-TURCHIA
LETTONIA-ISLANDA
OLANDA-KAZAKISTAN
TURCHIA-REP.CECA
KAZAKISTAN-REP.CECA
ISLANDA-OLANDA
LETTONIA-TURCHIA
OLANDA-LETTONIA
REP. CECA-ISLANDA
TURCHIA-KAZAKISTAN

GRUPPO B PARTITE GIOCATE


0-0
2-1
3-0
0-3
3-1
1-2
2-4
2-0
1-1
6-0
2-1
3-1

CLASSIFICA

PT

REP. CECA
ISLANDA
OLANDA
TURCHIA
LETTONIA
KAZAKISTAN

12
9
6
4
2
1

4
4
4
4
4
4

4
3
2
1
0
0

0
0
0
1
2
1

0 10 5
1 9 2
2 10 5
2 5 7
2 1 10
3 4 10

LE PROSSIME PARTITE
KAZAKISTAN-ISLANDA
REP.CECA-LETTONIA
OLANDA-TURCHIA
KAZAKISTAN-TURCHIA
ISLANDA-REP.CECA
LETTONIA-OLANDA

GF GS

OGGI
OGGI
OGGI
12/6/15
12/6/15
12/6/15

GRUPPO C PARTITE GIOCATE


LUSSEMBURGO-BIELORUSSIA
SPAGNA-MACEDONIA
UCRAINA-SLOVACCHIA
BIELORUSSIA-UCRAINA
MACEDONIA-LUSSEMBURGO
SLOVACCHIA-SPAGNA
UCRAINA-MACEDONIA
BIELORUSSIA-SLOVACCHIA
LUSSEMBURGO-SPAGNA
LUSSEMBURGO-UCRAINA
MACEDONIA-SLOVACCHIA
SPAGNA-BIELORUSSIA
MACEDONIA-BIELORUSSIA
SLOVACCHIA-LUSSEMBURGO
SPAGNA-UCRAINA
CLASSIFICA

PT

GF GS

SLOVACCHIA
SPAGNA
UCRAINA
BIELORUSSIA
MACEDONIA
LUSSEMBURGO

15
12
9
4
3
1

5
5
5
5
5
5

5
4
3
1
1
0

0
0
0
1
0
1

0
1
2
3
4
4

11 2
14 3
6 2
4 10
5 12
3 14

UCRAINA-LUSSEMBURGO
BIELORUSSIA-SPAGNA
SLOVACCHIA-MACEDONIA

14/6/15
14/6/15
14/6/15

GRUPPO E PARTITE GIOCATE


ESTONIA-SLOVENIA
SAN MARINO-LITUANIA
SVIZZERA-INGHILTERRA
INGHILTERRA-SAN MARINO
LITUANIA-ESTONIA
SLOVENIA-SVIZZERA
ESTONIA-INGHILTERRA
LITUANIA-SLOVENIA
SAN MARINO-SVIZZERA
SVIZZERA-LITUANIA
INGHILTERRA-SLOVENIA
SAN MARINO-ESTONIA
INGHILTERRA-LITUANIA
SLOVENIA-SAN MARINO
SVIZZERA-ESTONIA
CLASSIFICA

PT

INGHILTERRA
SVIZZERA
SLOVENIA
LITUANIA
ESTONIA
SAN MARINO

15
9
9
6
4
1

5
5
5
5
5
5

5
3
3
2
1
0

0
0
0
0
1
1

0 15 1
2 11 3
2 10 4
3 3 10
3 1 5
4 0 17

ESTONIA-SAN MARINO
SLOVENIA-INGHILTERRA
LITUANIA-SVIZZERA

CLASSIFICA

PT

ISRAELE
GALLES
CIPRO
BELGIO
BOSNIA
ANDORRA

9
8
6
5
2
0

3
4
4
3
4
4

3
2
2
1
0
0

0
2
0
2
2
0

0
0
2
0
2
4

GF GS

9
4
9
7
2
2

LE PROSSIME PARTITE
ANDORRA-BOSNIA
BELGIO-CIPRO
ISRAELE-GALLES
ANDORRA-CIPRO
BOSNIA-ISRAELE
GALLES-BELGIO

OGGI
OGGI
OGGI
12/6/15
12/6/15
12/6/15

GEORGIA-IRLANDA
GERMANIA-SCOZIA
GIBILTERRA-POLONIA
IRLANDA-GIBILTERRA
SCOZIA-GEORGIA
POLONIA-GERMANIA
GIBILTERRA-GEORGIA
POLONIA-SCOZIA
GERMANIA-IRLANDA
GEORGIA-POLONIA
GERMANIA-GIBILTERRA
SCOZIA-IRLANDA

1-2
2-1
0-7
7-0
1-0
2-0
0-3
2-2
1-1
0-4
4-0
1-0

CLASSIFICA

PT

POLONIA
IRLANDA
SCOZIA
GERMANIA
GEORGIA
GIBILTERRA

10
7
7
7
3
0

4
4
4
4
4
4

3
2
2
2
1
0

1
1
1
1
0
0

0 15 2
1 10 3
1 5 4
1 7 4
3 4 7
4 0 21

LE PROSSIME PARTITE
GEORGIA-GERMANIA
SCOZIA-GIBILTERRA
IRLANDA-POLONIA
POLONIA-GEORGIA
IRLANDA-SCOZIA
GIBILTERRA-GERMANIA

GF GS

DOMANI
DOMANI
DOMANI
13/6/15
13/6/15
13/6/15

GF GS

14/6/15
14/6/15
14/6/15

UNGHERIA-IRLANDA DEL NORD


ISOLE FAR OER-FINLANDIA
GRECIA-ROMANIA
ROMANIA-UNGHERIA
FINLANDIA-GRECIA
IRLANDA DEL NORD-ISOLE FAR OER
ISOLE FAR OER-UNGHERIA
FINLANDIA-ROMANIA
GRECIA-IRLANDA DEL NORD
GRECIA-FAR OER
UNGHERIA-FINLANDIA
ROMANIA-IRLANDA DEL NORD
CLASSIFICA

PT

ROMANIA
IRLANDA DEL NORD
UNGHERIA
FINLANDIA
FAR OER
GRECIA

10
9
7
4
3
1

4
4
4
4
4
4

3
3
2
1
1
0

1
0
1
1
0
1

0
1
1
2
3
3

LE PROSSIME PARTITE

IRLANDA DEL NORD-FINLANDIA


ROMANIA-FAR OER
UNGHERIA-GRECIA
FINLANDIA-UNGHERIA
FAR OER-GRECIA
IRLANDA DEL NORD-ROMANIA

1-2
1-3
0-1
1-1
1-1
2-0
0-1
0-2
0-2
0-1
1-0
2-0
6
6
4
4
2
1

GRUPPO I PARTITE GIOCATE

4-0
1-1
2-0
0-0
1-2
1-1
1-0
1-1
2-0
1-0
0-1
1-1
0-5
0-2
SOSPESA

DANIMARCA-ARMENIA
PORTOGALLO-ALBANIA
ARMENIA-SERBIA
ALBANIA-DANIMARCA
DANIMARCA-PORTOGALLO
SERBIA-ALBANIA
PORTOGALLO-ARMENIA
SERBIA-DANIMARCA

CLASSIFICA

PT

AUSTRIA
SVEZIA
RUSSIA
MONTENEGRO
LIECHTENSTEIN
MOLDAVIA

13
9
5
5
4
1

5
5
4
4
5
5

4
2
1
1
1
0

1
3
2
2
1
1

0 10 2
0 7 3
1 6 3
1 3 2
3 1 11
4 2 8

LIECHTENSTEIN-MOLDAVIA
RUSSIA-AUSTRIA
SVEZIA-MONTENEGRO

GF GS

14/6/15
14/6/15
14/6/15

DANIMARCA
PORTOGALLO
ALBANIA
SERBIA* (-3)
ARMENIA

PT

1
3
3
5
6
5

DOMANI
DOMANI
DOMANI
13/6/15
13/6/15
13/6/15

RUSSIA-LIECHTENSTEIN
AUSTRIA-SVEZIA
MONTENEGRO-MOLDAVIA
LIECHTENSTEIN-MONTENEGRO
MOLDAVIA-AUSTRIA
SVEZIA-RUSSIA
AUSTRIA-MONTENEGRO
RUSSIA-MOLDAVIA
SVEZIA-LIECHTENSTEIN
AUSTRIA-RUSSIA
MOLDAVIA-LIECHTENSTEIN
MONTENEGRO-SVEZIA
LIECHTENSTEIN-AUSTRIA
MOLDAVIA-SVEZIA
MONTENEGRO-RUSSIA

CLASSIFICA

2-1
0-1
1-1
1-1
0-1
SOSPESA
1-0
1-3

ALBANIA-ARMENIA
PORTOGALLO-SERBIA
RIPOSA DANIMARCA
ARMENIA-PORTOGALLO
DANIMARCA-SERBIA
RIPOSA ALBANIA

DOMANI
DOMANI
13/6/15
13/6/15

IL REGOLAMENTO

In Francia le prime 2 di ogni girone


pi la migliore 3a e le 4 dai playoff
Le nove vincitrici dei
rispettivi gironi, le nove
seconde classificate e la
migliore terza si
qualificheranno direttamente
per la fase finale
dellEuropeo, che si disputer
in Francia nel 2016. Le
rimanenti otto terze
classificate parteciperanno
agli spareggi, di queste solo
quattro passeranno il turno.
Questo il regolamento per i
playoff del prossimo
autunno: le quattro squadre
con il miglior coefficiente

UCRAINA

sione lha messo dentro. Quello che conta per un centravanti. Il baby talento della Juve ha
giocato da solo in attacco nella
Spagna work in progress di Del
Bosque. Il gentil c.t. ha scelto
un 4-1-4-1 con Busquets davanti alla difesa e la solita giostra di fenomeni a centrocampo. Silva, Isco, Koke e Iniesta
hanno fatto girare la testa alla
discreta Ucraina per tutto il
primo round, che cercava invano qualche ripartenza. Sopratutto il madridista apparso in
gran serata. Nonostante questo non sono piovute grandi occasioni, fatta eccezione per la
traversa di testa di Sergio Ramos.

PRIMO TEMPO 1-0


MARCATORI Morata (s) al 28 p.t.
SPAGNA (4-1-4-1)
Casillas; Juanfran, Ramos, Piqu,
Jordi Alba (dal 34 s.t. Bernat);
Busquets; Silva, Koke, Iniesta (dal
29 s.t. Iniesta), Isco; Morata (dal
20 s.t. Pedro).
PANCHINA De Gea, Asenjo, Albiol,
Bartra, Carvajal, Fbregas, Juanmi,
Suarez, Vitolo.
ALLENATORE Del Bosque
AMMONITI Sergio Ramos per
gioco scorretto
CAMBI DI SISTEMA dal 20 s.t. 43-3
UCRAINA (4-2-3-1)
Pyatov; Fedeckyi, Kacheridi,
Kuchev, Shevchuk; Tymoshuk,
Stepanenko (dal 42 s.t. Garmash);
Konoplyanka, Rotan, Yarmolenko;
Zozulja (dal 32 p.t. Kravets, dal 46
s.t. Budkivskyi).
PANCHINA Boyko, Bezus, Burda,
Rakitskiy, Gusev, Morozyuk, Olijnyk,
Rybalka, Rybka.
ALLENATORE Fomenko
AMMONITI Fedecky, Kravets.
Kucher per gioco scorretto
CAMBI DI SISTEMA nessuno
ARBITRO akir (Tur)
NOTE spettatori 40 mila circa. Tiri
in porta 5 (traversa)-3. Tiri fuori 24. In fuorigioco 0-0. Angoli 3-4.
Recuperi: 2 p.t., 4 s.t.

Alvaro Morata esulta dopo il gol (il primo con la Spagna) allUcraina AFP

Pure nella Spagna


ci pensa Morata
LUcraina sinchina
1Prima rete dello juventino con la sua nazionale

Del Bosque ringrazia: ora solo al secondo posto


Fabio Bianchi
twitter @fabiowhites

Del Bosque ne era rimasto uno soltanto sano e


in forma. E bastato. Con
Diego Costa, Negredo e Llorente assenti per motivi vari, per

tacere di Torres, al gol ci ha


pensato Alvaro Morata, per la
gioia del gentil c.t. e, gi che ci
siamo, anche di Allegri. Un assist delizioso di Koke, un piatto
in scivolata che sinfila alle
spalle di Pyatov. Un gol importante per lui, il primo con la nazionale maggiore alla terza

Uefa saranno nominate teste di


serie con un sorteggio, che
determiner gli accoppiamenti e
lordine delle sfide da giocare in
casa e trasferta. Le partite di
andata saranno giocate il 12, 13
e 14 novembre 2015, mentre
quelle di ritorno il 15, 16 e 17
novembre. La Francia,
qualificata di diritto perch
Paese ospitante, si unir alle 23
squadre qualificate, con le
nazionali suddivise in sei gironi
da quattro. La fase finale
dellEuropeo si disputer dal 10
giugno al 10 luglio 2016

presenza. E pesante per la Spagna: Ucraina piegata e staccata


in classifica. Tre punti davvero
preziosi, perch davanti la Slovacchia continua a correre.
WORK IN PROGRESS Morata
non ha giocato una partita eccezionale, ma alla prima occa-

LA REAZIONE Nel secondo


round per gli uomini di Formenko hanno messo in difficolt la Spagna, che pagava un
po di stanchezza. Ci hanno
messo fisico e ritmo, guidati da
Yarmolenko e un vivace Rotan.
E hanno creato pi di un brivido dalle parti di Casillas. Il portiere ci ha messo pure del suo
regalando a Rotan una ghiotta
occasione con un rinvio sbagliato ma poi ha rimediato respingendogli il tiro ravvicinato. Del Bosque poi ha fatto entrare Pedro e Cazorla per Morata e Iniesta passando al 4-3-3
con Silva falso nueve (poi
dentro pure il pupillo di Guardiola nel Bayern, Bernat, per
linfortunio di Jordi Alba). Servivano polmoni freschi e le cose sono migliorate. LUcraina
ha scelto sempre larma della
ripartenza ma non ha osato coi
cambi per paura di sbilanciarsi. Per dire, Gusev rimasto in
panchina. Alla fine la Spagna
ha legittimato il successo con
lo stupendo triangolo stretto
Isco-Cazorla al tramonto della
sfida. Pyatov stato bravissimo
a spedire in angolo la sassata
angolata del giocatore dellArsenal. In fondo, resta il sapore
di una Spagna non ancora letale come in passato. Ma di certo
gi ben oltre la controfigura
presentata ai Mondiali del Brasile. Del Bosque ha da lavorare:
con questa vittoria pu farlo
con pi serenit. Di certo
molto pi fortunato di Conte
nella pesca dei talenti. In Spagna ne nascono sempre tanti. A
partire da Morata per arrivare
a Bernat.
RIPRODUZIONE RISERVATA

INGHILTERRA-LITUANIA

Kane, un esordio da favola


Entra e segna in 78 secondi

GF GS

7 4 2 1 1 6 4
6 3 2 0 1 2 1
4 3 1 1 1 2 4
1 3 1 1 1 5 4
1 3 0 1 2 2 4
*PENALIZZATA PER SENTENZA UEFA

LE PROSSIME PARTITE

GF GS

GRUPPO G PARTITE GIOCATE

LE PROSSIME PARTITE

2
2
5
1
6
17

GRUPPO F PARTITE GIOCATE


1-0
0-2
0-2
5-0
1-0
1-0
0-1
0-2
0-4
4-0
3-1
0-0
4-0
6-0
3-0

LE PROSSIME PARTITE

1-2
1-2
(RINV. 31/3/15)
6-0
1-2
0-0
1-4
1-1
2-1
0-0
5-0
3-0

GRUPPO D PARTITE GIOCATE


1-1
5-1
0-1
0-2
3-2
2-1
1-0
1-3
0-4
0-3
0-2
3-0
1-2
3-0
1-0

LE PROSSIME PARTITE

ANDORRA-GALLES
BOSNIA-CIPRO
ISRAELE-BELGIO
BELGIO-ANDORRA
CIPRO-ISRAELE
GALLES-BOSNIA
ANDORRA-ISRAELE
BOSNIA-BELGIO
GALLES-CIPRO
BELGIO-GALLES
CIPRO-ANDORRA
ISRAELE-BOSNIA

SPAGNA

Stefano Boldrini
CORRISPONDENTE DA LONDRA

i chiamano uragano, debutti in Nazionale, entri in


campo e segni dopo 78 secondi, al primo tocco al pallone.
Queste cose capitano ai predestinati, di solito. Il tempo dir.
Ma intanto Kane si preso la
scena appena salito sul palco, in
una serata destinata a diventare una delle pagine principali
della sua vita. Il boato che accompagna il suo ingresso in
campo fa venire i brividi. Kane
sostituisce Rooney, il capitano,
il number one. Neppure il tempo di passarsi le mani tra i capelli e di correre volando sopra
lerba che Sterling, il piccolo genio del Liverpool, manda in tilt
la difesa della Lituania con una
serie di doppi passi e piazza il
cross. Una pennellata: Kane si
alza, prende la mira e di testa
abbatte per la quarta volta il
portiere Arlauskis. Rooney, in
panchina, sorride. Wembley
una bolgia. Hodgson si sfrega le
mani. Il vecchio Roy ha ora la
prova certificata di avere a disposizione una batteria di attac-

Harry Kane, 21 anni REUTERS

canti tra le migliori al mondo.


CHE ATTACCO Sterling, Rooney,
Welbeck. Zio Roy parte cos, lasciando Kane in panchina, per
evitare che lemozione dopo la
grancassa mediatica possa
compiere brutti scherzi. E lInghilterra questa, tutto attacco
e distintivo, con Henderson in
cabina di regia, accompagnato
da Carrick e Delph. La difesa si
gode lo spettacolo: il primo tiro,
lontano dai pali, arriva solo al
64, quando Carrick commette
una leggerezza e il gigantesco
Matulevicius cerca gloria. Rooney colpisce il palo al 3 e al 6
timbra l1-0, riprendendo di testa il pallone respinto da Arlauskis sulla sassata di Welbeck.
Lattaccante dellArsenal il pi

in palla: sar luomo partita.


sempre Welbeck a invitare Rooney al bis: stavolta il centravanti dello United centra la traversa. Serata sfortunata: senza i
due legni, avrebbe raggiunto
Bobby Charlton in vetta alla
classifica dei cannonieri con 49
gol. Rooney, a quota 47, intravede il traguardo. Il 2-0 di Welbeck matura alla fine del primo
tempo: si avventa sul tiro-cross
di Henderson e i tuffo devia di
testa.
URAGANO LInghilterra tutta
una festa, ma la pochezza della
Lituania disarmante. I 1.500
tifosi baltici sbarcati a Wembley
cantano: limportante esserci.
Una parata da urlo di Arlauskis
su Delph annuncia i botti della
ripresa. Ci prova Welbeck e gli
va male. Si fa sotto Sterling e fa
centro: primo gol in Nazionale
per il talento del Liverpool. Hodgson a questo punto ordina a
Kane di scaldarsi. Uragano in
vista. E luragano non perdona.
Kane firma il 30 gol stagionale.
Il pi importante, forse. Di sicuro, quello che non dimenticher
mai.
RIPRODUZIONE RISERVATA

INGHILTERRA

LITUANIA

PRIMO TEMPO 2-0


MARCATORI Rooney al 6,
Welbeck al 45 p.t., Sterling al 13,
Kane al 28 s.t.
INGHILTERRA (4-3-3)
Hart; Clyne, Jones, Cahill, Baines;
Carrick, Henderson (dal 26 s.t.
Barkley), Delph; Sterling, Rooney
(dal 27 s.t. Kane), Welbeck (dal 32
s.t. Walcott).
PANCHINA Green, Walker,
Smalling, Jagielka, Gibbs, Milner,
Townsend, Mason.
ALLENATORE Hodgson.
AMMONITO Sterling per gioco
scorretto.
LITUANIA (4-1-4-1)
Arlauskis; Freidgeimas, Zaliukas,
Kijanskas, Andriuskevicius (dal 37
s.t. Slavickas); Cernych,
Chvedukas, Mikuckis (dal 21 s.t.
Stankevicius), Zulpa, Mikoliunas
(dal 43 s.t. Zazlauskas);
Matulevicius.
PANCHINA Cerniauskas, Vicius,
Vaitkunas, Sirgedas, Kazlauskas,
Zubas, Luksa, Beniusis, Panka,
Borovsij.
ALLENATORE Pankratjevas.
AMMONITI Zaliukas per gioco
scorretto, Kazlauskas per
comportamento non
regolamentare.
ARBITRO Kralovec (Cze).
NOTE spettatori 83.671. Tiri in
porta 12 (1 palo e 1 traversa)-0.
Tiri fuori 8-2. In fuorigioco 1-2.
Angoli 8-1. Recuperi: 0 p.t.; 0 s.t.

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Petardo su Akinfeev
Montenegro-Russia
sospesa due volte
1Il portiere colpito dopo 8 secondi e trasportato in ospedale:

dopo 35 si riparte, poi scoppia una rissa e c lo stop definitivo

A sinistra il momento in cui Akinfeev colpito dal petardo, a destra esce in barella SKYCALCIO/AP

Alessandra Bocci

a partita, quella vera, durata una manciata di secondi, neppure dieci. Poi sulla
testa del portiere Igor Akinfeev si
abbattuto un petardo e dopo c
stato il buio per lui e la confusione per gli altri. Montenegro-Russia, la partita che tutte e due le
nazionali avevano bisogno di
vincere o quantomeno non perdere per non uscire dal giro di
Euro 2016, si giocata senza giocarsi. Una finzione scenica legata a ragioni di ordine pubblico
che troppo spesso tornano in bal-

lo in certe zone del mondo. La


Uefa dovr decidere, ma considerate le decisioni prese in episodi precedenti assai difficile che
il Montenegro eviti lo 0-3 a tavolino e una squalifica. Le intemperanze dei curvaioli montenegrini
costeranno care a Jovetic e compagni.
SOSPENSIONE A Podgorica si
svolto tutto velocemente: il petardo in testa al portiere della
Russia e del Cska Mosca, larbitro Aytekin, tedesco, che manda
tutti negli spogliatoi e dopo trentacinque minuti fa riprendere la
partita per evitare altri guai. In-

RNel finale

rigore regalato
alla Russia
e sbagliato
da Shirokov

RPoi ancora oggetti


in campo e rissa
tra giocatori
E larbitro manda
tutti a casa

tanto Akinfeev, che aveva perso i


sensi, viene portato durgenza allospedale e il c.t. Capello manda
in campo al suo posto Lodygin.
Conta tutto poco o nulla: conta
sapere che Akinfeev non ha nulla
di grave, ma chiss per quanto
tempo lo scoppio gli rimbomber
dentro la testa. Certo, ci sono
stati portieri meno fortunati, tipo quello dellAustria Vienna che
negli anni Ottanta si prese una
sprangata durante una partita
con lAjax. E c stato il milanista
Dida, che invece in un euroderby
rimase ustionato e stordito, ma
senza perdere i sensi. Perch il
portiere l, il pi vicino alle curve amiche ma anche a quelle avversarie. E l solo, a portata di
sasso, di bottiglia, di petardo appunto. Per Akinfeev non sar facile dimenticare, anche se la sua
testa rimasta intera.

LE ALTRE PARTITE

Vincono le big
Tris Svizzera
Ibra, che gol!

(ha collaborato Giorgio Kudinov)

Nessuna grande sorpresa


nelle altre gare di
qualificazione in programma
ieri: vincono tutte le favorite,
mentre nellunica sfida tra
squadre senza speranze di
qualificazione la Bielorussia
ottiene la sua prima vittoria
del girone passando in rimonta
sul campo della Macedonia.
Tra i marcatori di serata lo
sloveno della Fiorentina Ilicic e
Zlatan Ibrahimovic, autore di
una doppietta. Rocambolesco il
gol che a inizio ripresa ha
sbloccato la sfida con la
Moldova: rinvio del portiere
Cebanu ad altezza duomo e
lattaccante del Psg appena
fuori dal limite dellarea,
decentrato sulla sinistra, ci
mette la fronte con il pallone
che rotola lentamente in rete.
Nel finale il bis su rigore.
GRUPPO C MacedoniaBielorussia 1-2 Trajkovski (M)
al 9, Kalachev (B) al 44 p.t.;
Kornilenko (B) al 37 s.t.
Slovacchia-Lussemburgo 3-0
Nemec al 10, Weiss al 21,
Pekarik al 40 p.t.
GRUPPO E Slovenia-San
Marino 5-0 Ilicic al 10 p.t.;
Kampl al 4, Struna al 5,
Novakovic al 7, Lazarevic al
28, Ilic al 43 s.t. SvizzeraEstonia 3-0 Schr (S) al 17,
Xhaka (S) al 27 p.t,; Seferovic
al 35 s.t.
GRUPPO G LiechtensteinAustria 0-5 Harnik al 14, Janko
al 16 p.t.; Alaba (A) al 14,
Januzovic (A) al 29, Arnautovic
al 48 s.t. Moldova-Svezia 0-2
Ibrahimovic al 1 e su rigore al
39 s.t.

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

FINE Un petardo andato a segno dentro lo stadio di Podgorica, casa durante le partite di club
di un gruppo di ultr denominato Barbarians, ma che la serata
non sarebbe stata placida lo si
era capito anche prima. Circa
trecento tifosi serbi venuti a dare
man forte agli amici russi hanno
tentato di inscenare un corteo
con rogo della bandiera americana. Alla fine la cosa pi calda
finita sulla nuca di Akinfeev e
neppure questo bastato agli
stolti: colpito il bersaglio grosso
anche se casuale, latmosfera si
calmata fino al finale bollente,
con un rigore regalato alla Russia e sbagliato da Shirokov, e poi
altri oggetti buttati in campo,
larbitro che dice basta, Vucinic
che protesta e Capello che se ne
va rifiutando sdegnosamente la
scorta. Mentre Jovetic e gli altri
escono intristiti. LEuropa sempre pi lontana, e non per colpa
loro.

TACCUINO
CASO NEYMAR

Bartomeu scarica
su Tito Vilanova
MADRID Nellinterrogatorio
davanti al magistrato titolare
dellinchiesta sul contratto
allattaccante brasiliano
Neymar, il presidente del
Barcellona, Josep Maria
Bartomeu, ha attributo la
responsabilit delloperazione,
con il sovra costo rispetto
allingaggio dichiarato al fisco,
allallora allenatore blaugrana
Tito Vilanova, scomparso per
un male incurabile lo scorso
anno.

INGHILTERRA

Liverpool nei guai:


Sturridge ancora k.o.
LIVERPOOL Non c pace per
Daniel Sturridge. Il giocatore
si era fatto male col
Manchester United allanca e
gli esami a cui si sottoposto
hanno evidenziato che
linfortunio pi grave di
quanto si temesse: un mese di
stop per lui. A questo punto
Brendan Rodgers potrebbe
tornare a dare spazio a Mario
Balotelli e Fabio Borini.

AMICHEVOLI

Vince il Giappone,
segna Honda
Parecchie le amichevoli
internazionali giocate ieri: il
Giappone ha battuto la
Tunisia 2-0 (gol di Okazaki e
Honda), Costa Rica-Paraguay
0-0, Corea del SudUzbekistan 1-1, Cina-Haiti 2-2
Oggi: Giamaica-Venezuela,
Marocco-Uruguay, GhanaSenegal; El SalvadorArgentina.

10

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Under 21 R Lamichevole

Verdi e la banda della B


AllItalia di Di Biagio
manca solo la vittoria
1Larbitro regala un rigore alla Germania e finisce pari,

ma gli azzurrini guidati dal talento dellEmpoli incantano


GERMANIA

Luca Bianchin

ITALIA

INVIATO A PADERBORN (GERMANIA)


@lucabianchin7

PRIMO TEMPO 0-1


MARCATORI: Trotta (I) al 38 p.t.;
Bittencourt (G) all11, Verdi (I) al 32,
Leitner (G) su rigore al 40 s.t.
GERMANIA (4-2-3-1)
Leno; Kimmich (dal 1 s.t. Zimmer),
Ginter, Orban, Schulz; Geis, Leitner;
Bittencourt (dal 24 s.t. Klaus), Younes
(dal 1 s.t. Gnabry), Malli; Volland (dal
1s.t. P. Hofmann).C.T. Hrubesch.
PANCHINA: Karius, Gunter, Emre
Can, Korb, Knoche, Meyer.
AMMONITI: Leitner e Zimmer per
g.s.
ITALIA (4-4-2)
Bardi; Zappacosta (dal 17 s.t. Sabelli),
Bianchetti, Rugani (dal 1 s.t.
Romagnoli), Biraghi; Berardi (dal 47
s.t. Molina), Sturaro, Crisetig (dal 17
s.t. Cataldi), Battocchio (dal 29 s.t.
Benassi); Trotta (dal 29 s.t. Longo),
Belotti (dal 17 s.t. Verdi). C.T. Di
Biagio. PANCHINA: Leali, Sportiello,
Izzo, Baselli, Barba, Goldaniga,
Fedato, Viviani.
AMMONITI: Sturaro g. s.
ARBITRO Raczkowski (Pol).
NOTE: spettatori 14.000 circa. Tiri in
porta 5-4. Tiri fuori 11-4. Angoli 9-5.
In fuorigioco 3-4. Recuperi: p.t. 0;
s.t. 3.

l titolo era facile. Li abbiamo fatti Verdi. LItalia


venuta a Paderborn, ha
sofferto mezzora, poi andata avanti 2-1 contro la superGermania, favorita allEuropeo. Simone Verdi ha sparso
talento per il campo: un assist
qui, un gol l, laggi un tiro
sulla traversa. Faceva freddo,
ma era la serata perfetta. Il signor Raczkowski, un arbitro
venuto dalla Polonia, ha deciso che doveva andare diversamente: rigore per la Germania, 2-2 e niente giochi di parole nei titoli. Interpretazione
allitaliana: larbitro ci ha rubato la partita. Interpretazione saggia: il risultato conta pochino, il livello di gioco molto
di pi. Marcello Trotta, un ragazzo che fuori dalla Campania non viene riconosciuto per
strada, ha scherzato con un
campione del mondo come
Ginter. Biraghi, Bianchetti,
Battocchio, Bardi, Belotti, la
banda della B che gioca troppo

11

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

poco nei club, ha retto contro


la Germania dei titolari in
Bundes. LItalia non la pi
forte dEuropa, ma ricorda certe Under anni Novanta, che se
la giocavano con tutti.
CHE CAPITANO Di Biagio laltro vincitore della serata. Ha
scelto una formazione integralista dentro i fedelissimi,
anche se Romagnoli, Verdi e
Cataldi in campionato stanno

Simone
Verdi,
22 anni,
esulta: il
giocatore
dellEmpoli
ha segnato
il 2-1 azzurro
GETTY

facendo meglio e nel secondo tempo ha cambiato gradualmente. LItalia partita


male, con una mezzora di sofferenza, ma migliorata presto. Ha tenuto botta dietro e
fatto male quando Verdi ha
aperto il gas. Trotta e Belotti,
la coppia dattacco meno
fashion dEuropa, non sono
eleganti da vedere ma danno
un gran fastidio. In pi segnano, che in questo gioco un
particolare di discreta importanza. Berardi ha aiutato pi
del solito e messo Longo davanti al portiere. Saltando il
centrocampo, da mesi il reparto con pi profondit, le notizie importanti sono arrivate
dalla difesa. Bianchetti ha fatto il capitano giocando molto
bene sia con Rugani sia con
Romagnoli e Bardi ha giocato
come un portiere titolare: due
parate e unuscita importante.
LA BANDA DELLA B LEuropeo
qui dietro, perch la Repubblica Ceca non lontana da Paderborn e tre mesi volano. Non
arriveremo da favoriti perch
anche ieri ci mancato il colpo
del k.o., vecchio difetto autunnale. Longo nel finale ha sbagliato davanti a Leno e Sturaro
aveva fatto lo stesso errore a
inizio secondo tempo. Meglio
si alleni in fretta: con linfortunio di Marchisio pu avere
spazio... e certe occasioni in
Champions passano una volta
nella vita. Di Biagio alla fine
ha applaudito qualche singolo
Verdi e la banda della B e
ha fatto la faccia storta, perch
anche in una serata positiva
bisogna guardare i difetti. Luned giochiamo a Benevento
contro la Serbia ed chiaro, Di
Biagio sta definendo lelenco
dei convocati. Il treno per lEuropeo allultima chiamata sul
binario 1: chi vuole salire, faccia in fretta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE PAGELLE
di L.B.

BARDI CON LANTIRUGGINE


LONGO, ERRORE FATALE
TROTTA A SEGNO, BELOTTI OK
ITALIA

7
IL MIGLIORE
VERDI

7,5
Grazie Empoli primo atto. Gioca col 23 e a tratti domina
alla Jordan: gol, traversa, gran palla per Battocchio.
BARDI 7 Para Geis, esce su Hofmann: al Chievo non
gioca ma arrivato con lantiruggine.
ZAPPACOSTA 6 Spinge pochino per Gnabry pi
antipatico della pronuncia del suo cognome.
BIANCHETTI 6,5 Hofmann va al quarto piano e gli salta
in testa ma soffre pochino.
RUGANI 6,5 Grazie Empoli secondo atto. Nel primo
tempo tra i migliori.
BIRAGHI 6,5 A tratti gran Biraghi, come il formaggio.
BERARDI 6,5 Entra e lancia un messaggio: lancio per
Trotta. Manca una giocata decisiva. (Molina s.v.)
STURARO 6 Intelligenza artificiale. Sulle linee di
passaggio, ordinato. Il gol sbagliato per grave.
CRISETIG 6 Titolare a sorpresa, smista per unora.
BATTOCCHIO 6,5 Lassist di Verdi meritava trattamento
migliore.
TROTTA 7 Ah, Ginter ha vinto il Mondiale? Marcello gli
salta davanti e segna, con tanti saluti alla Coppa.
BELOTTI 6,5 Hrubesch gli fa pubblici complimenti. Corre
per due, ma fa meno notizia del traffico a Roncobilaccio.
SABELLI 6 Entra per Zappacosta e fa il suo.
ROMAGNOLI 6 Il duello tra 17 porta sfortuna: rigore su
Hoffman. Pi che judo, per, era tuffi.
CATALDI 6 Resta seduto per unora, non il migliore ma,
con lui, lItalia accelera.
BENASSI 6 Centrale nel Toro, esterno in azzurro. Regge.
LONGO 5,5 Lerrore il motivo per cui lItalia non vince.
C.T. DI BIAGIO 7 Parte con i fedelissimi e fanno bene.
Inserisce i nuovi e cambiano la partita. Applausi.
GERMANIA Leno 6,5; Kimmich 5,5 (dal 1 s.t. Zimmer
5,5), Ginter 5,5, Orban 6,5, Schulz 6; Geis 6,5, Leitner
6,5; Bittencourt 6,5 (dal 24 s.t. Klaus 6), Younes 5,5
(dal 1 s.t. Gnabry 6,5), Malli 6; Volland 6 (dal 1s.t. P.
Hofmann 6,5). C.t. Hrubesch 6.
RACZKOWSKI Non che diriga male,
per decide la partita con il fischio pi
pesante: il rigore non cera.
OBUKOWICZ 6 - BONIEK 6

12

Serie A R Il nodo

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Sotto esame
gli esterni
dellInter
Punto fermo
solo Santon

DESTINI
IN BILICO

DAMBROSIO
Danilo DAmbrosio, 26
anni, ha segnato 3 gol
questanno, tutti in Europa
League. Cerca ancora
il 1 centro in campionato.

rivoluzionato. Il futuro sar creato


intorno al terzino appena ritornato
MILANO

n colloquio di lavoro
lungo 10 partite di campionato e 2 mesi di allenamenti (per gli infortunati,
invece, molte chiacchierate per
capire). Per il reparto esterni
dellInter tempo di approfondimenti per convincere la societ e Mancini che qualcuno si
pu meritare ancora una chance. E allora il le faremo sapere classico di tutti i colloqui
dellitaliano medio diventa
una frase che si pu appiccicare anche a quei 5 esterni difensivi che sono tuttora in rosa.
PUNTO DI PARTENZA Per uno
di loro, per, la decisione gi
stata presa dal datore di lavoro. Davide Santon rester anche la prossima stagione. Il riscatto dal Newcastle stato richiesto ben prima della decima
presenza con la maglia nerazzurra. Quando lInter ha capito
che Santon era migliorato cos
tanto ha inviato il fax con la comunicazione che i 3,75 milioni
per riscattarlo erano pronti. E
cos intorno a lui (che pu giocare sia a destra sia a sinistra)
riparte la costruzione del reparto esterno.
SFORTUNA JONATHAN Percorso inverso, purtroppo, per Jonathan. I problemi fisici come
compagni di viaggio non hanno dato la possibilit al brasiliano di affrancarsi n con Walter Mazzarri (che lo aveva voluto fortemente) n con Roberto Mancini (che ne avrebbe
potuto sfruttare le qualit anche in fase offensiva). E cos il
contratto in scadenza difficil-

mente verr rinnovato.


DAMBROSIO Resta aperto e
ancora tutto da scrivere il futuro di Danilo DAmbrosio, Dod
e Yuto Nagatomo. Il primo
sembra avere le chance pi elevate. Perch di lui piacciono la
duttilit e latletismo. Il contratto in scadenza nel 2018
ed un ottimo punto di partenza unito al fatto che DAmbrosio sta lavorando molto sulla
parte tecnica per migliorare la
fase finale della spinta, ovvero
il cross. Con la sua propensione alla spinta, avere pi sensibilit gli garantirebbe unazione pi completa.
I DUBBI SU DOD Su Dod la
situazione pi articolata.
Quando in estate fu prelevato
dalla Roma (fu un acquisto definitivo, visto che il riscatto
scattava alla prima presenza)
sembr un affare. Pagamento a
partire dal 2016 e dilazionato
per un 1992 un ottimo investimento. Poi per sopraggiunta la quotidianit e qualche acciacco fisico ampliato da
un certo timore psicologico. Il
legamento crociato anteriore
saltato come un elastico nel
2011 unesperienza difficile
da sedimentare. Loperazione
di met settimana al ginocchio
sinistro ha chiuso definitivamente la sua stagione (meniscectomia mediale e revisione
del legamento crociato) ed
difficile ipotizzare ora quale
scelta far la societ. Un po
perch passeranno mesi prima
di giocare nuovamente una gara intera (lestate lo aiuter a
recuperare pi serenamente) e
un po perch non si pu svendere un giocatore cos giovane
e per di pi fortemente voluto

Murillo rivela
Nerazzurro
anche grazie
a Guarin

1Lintero reparto pu essere


Matteo Brega

PROSSIMO INTERISTA

DOD
Il difensore, 22 anni, ha
messo insieme 28
presenze questanno tra
campionato e coppe. Ha
un contratto fino al 2019

Davide Santon, 24 anni, arrivato a gennaio dal Newcastle BOZZANI

I gol segnati in stagione


dai 5 esterni nerazzurri:
3 da DAmbrosio e 2 da Dod.
Curiosit: tutti sono stati
realizzati in Europa League

Le sostituzioni di Dod in
campionato. Dei 5 esterni,
il pi sostituito. In assoluto
in testa alla graduatoria
interista con Kovacic e Palacio

non pi tardi di 12 mesi fa. Infine, Nagatomo.


YUTO, CI SEI? Il giapponese ha
dalla sua la possibilit di essere
schierato su entrambe le fasce
e una grande corsa. Tutto ci,
per, pare non essere sufficiente per Mancini. Qualche
superficialit nelle scelte difensive lo ha fatto scendere
nella graduatoria del tecnico
nerazzurro, che avrebbe deciso di avallare la sua cessione
(contratto a scadenza nel
2016) per intascare qualche
euro prima di perderlo a zero.
LInghilterra, qualche mese fa,
ha abbozzato i primi contatti.
Ma per Yuto, come per gli altri
tre, il destino non ancora
scritto. LInter vi far sapere. I
discorsi che riguardano la costruzione della squadra che
verr (e che vorr puntare allo
scudetto lanno prossimo) sono gi stati avviati.

JONATHAN
I problemi fisici hanno
concesso soltanto 5
presenze tra A ed Europa
League al 29enne
brasiliano. a scadenza

Inter nel destino. Tra


Ivan Cordoba e Inter
Campus, Jeison Murillo non poteva che avere la
maglia nerazzurra nel suo
futuro. Il difensore, che arriver a Milano in estate (affare concluso a gennaio con
il Granada della famiglia
Pozzo) stato intervistato
da Premium Sport. Ho
scelto lInter per il suo grande nome ha rivelato .
Quando ero piccolo, la mia
famiglia e mia madre parlavano sempre dellInter e poi
in nerazzurro cera Cordoba, che per noi colombiani
rappresentava qualcosa di
grande. Il difensore racconta poi del primo approccio con il mondo nerazzurro. Quando ho cominciato
a giocare a calcio ero in una
piccola societ che era legata a Inter Campus: ci mandavano le divise nerazzurre, avevamo le foto dei giocatori, lo stemma. A casa
mia tutto era calcio, soprattutto nerazzurro. Guarin mi
ha parlato molto dellInter e
io prima di firmare gli ho
chiesto alcune cose del
club: mi ha detto che la
squadra ha un buon livello e
che lanno prossimo puntano a fare bene. DellInter attuale mi piace ovviamente
Guarin, ma ci sono tanti giocatori di caratura internazionale come Palacio, Icardi, Shaqiri, Podolski. Sono
giocatori importanti per
lInter e per le loro nazionali.
SHAQ, GIOIA E... A proposito di Shaq, lo svizzero ha
parlato
al
portale
24heures.ch: Non posso
camminare per strada senza
che la gente mi riconosca e
mi chieda di fare una foto:
mi fermo con piacere, questo non costituisce un problema fino a quando avr
anche una vita privata.
m.b.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Jeison
Murillo,
22 anni AP
NAGATOMO
Due infortuni e la Coppa
dAsia a gennaio hanno
frammentato la stagione
del giapponese, 28 anni, il
cui accordo scade nel 2016

RIPRODUZIONE RISERVATA

DALLA PINETINA

Lo sfogo di Palacio: Anno duro, mi massacravano tutti


1Largentino: Volevo operarmi, ma poi ho
resistito. Ero preoccupato per il dolore alla
caviglia, non per i gol che non arrivavano

volte ci si sofferma troppo sui suoi problemi fisici legati alla caviglia e si
finisce per dimenticare un dato
notevole. Nel 2015 Rodrigo Palacio segna tanto quanto Mauro Icardi. Il nuovo anno per il
Trenza iniziato sulle corde
giuste e su quelle stesse corde
sta proseguendo. Almeno a livello personale: 7 gol nelle ultime 9 gare giocate; 8 nelle 14
partite del nuovo anno. Anche
Icardi ha segnato 8 gol, ma in
17 uscite. E ieri Rodrigo si

concesso alle domande dei tifosi su Inter Channel. E sono


emersi particolari interessanti.
MASSACRO stato un anno
duro, ho zoppicato ogni partita
e allenamento, ma ho giocato
tutte le partite - ha rivelato -.
Tutti mi sono stati vicini. Non
ero preoccupato per lassenza
del gol, ma per il dolore alla caviglia. Non giocavo bene e tutti
mi massacravano. Volevo anche operarmi, ma ho resistito e
i risultati mi hanno dato ragio-

ne. Se non sto al 100% non posso fare bene, non sono Messi.
E nonostante la condizione
non ottimale, sono tornati anche i gol: A me interessano
quelli utili per la squadra. I tifosi? Normale che siano arrabbiati, lInter non merita di stare
a met classifica. Il futuro, con
un contratto in scadenza nel
2016, da scrivere. Non mi
piace fare lallenatore, al massimo il secondo. E quindi non
mi vedo sulla panchina dellInter - ha scherzato. Ma il futuro
prossimo come lo vede? Stiamo lavorando per fare una
grande squadra e riportare lInter in alto. Questanno non possiamo lottare per il titolo - ha
aggiunto -, ma lanno prossimo

dobbiamo iniziare con questo


obiettivo. Per lInter importantissimo giocare le coppe.
Ma Rodrigo pu esserne il leader? Bisogna avere un altro
carattere.
POLDI E MVILA Ha parlato ancora Podolski dal ritiro della
Germania: Negli ultimi mesi
le cose sono andate nella direzione sbagliata rispetto a quella che avrei voluto io. Io faccio
sempre il massimo. Ieri alla Pinetina doppia seduta, oggi test
amichevole con la Primavera.
MVila infine ha trovato laccordo con la Dinamo Mosca: il
contratto scatter dal 1 luglio.
m.b.
Rodrigo Palacio, 33 anni, 9 gol stagionali: 5 in A, 4 in Europa League KOMUNICARE

RIPRODUZIONE RISERVATA

Serie A R Il personaggio

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

De Sciglio
ritrova
il Milan
Ma non c
pi posto

fortuni impedisse la continuit


del campionato precedente: distorsione al ginocchio, menisco,
infiammazione al ginocchio e distorsione alla caviglia. Tra gli impicci pu essere annoverata anche la gestione Seedorf, che un
anno fa aveva traslocato De Sciglio a destra, aggiungendo ai
guai fisici anche un po di confusione tattica. Inzaghi ha ristabilito lordine precostituito: Lo vedo a sinistra e con me giocher
sempre, e sar fondamentale
per il Milan e per la Nazionale.
Pippo non ha per riportato De
Sciglio al governo della fascia: il
nuovo corso iniziato con le
stesse difficolt di quello vecchio. Il quattro e mezzo rimediato a Parma, al suo debutto stagionale, stata la prima spia accesa: e in mezzo ad altri guasti, a
fine novembre uninfiammazione alla fascia plantare del piede
destro che si trasformata in lesione a inizio anno, Mattia non
era mai riuscito a ritrovare velocit. In pi viaggiava confuso e
pericoloso, a Torino ha sbandato
su Darmian prima di uscire definitivamente k.o.

1Il terzino ok dopo 2 mesi e mezzo,


per ora a sinistra gioca Antonelli:
per tornare titolare serve la svolta
Alessandra Gozzini
MILANO

rima di diventare De Sciglio, terzino titolare del


Milan e della Nazionale,
Mattia stato anche un bambino
di dieci anni, debuttante negli
Esordienti rossoneri. Il testimonial perfetto per il nuovo Milan
di Berlusconi che, recita lo spot,
dovr essere talentuoso, italiano e possibilmente con giocatori
cresciuti nel nostro settore giovanile. Lidentikit di De Sciglio
corrisponde in pieno, tanto da
farne uno dei principali indiziati
su cui costruire la nuova squadra: non solo azzurro, nato a
pochi chilometri da San Siro, ha
trascorso dodici anni su venti-

IL TENTATIVO DI PIPPO Il problema che a ventidue De Sciglio tornato piccolo: ha ristretto il numero delle partite giocate
(per infortunio) e soprattutto la
media voto. In generale ne
uscita ridimensionata la sua immagine di promettente terzino.
De Sciglio aveva giocato (e bene)
tutta la stagione 2012-13, e da
titolare aveva iniziato quella successiva prima che un poker di in-

GLI INFORTUNATI

Inzaghi ha recuperato
anche Alex e Zapata
Montolivo con la Samp
1Alla ripresa Pippo

avr abbondanza in
difesa. Per il capitano
lobiettivo esserci
nel turno successivo

MILANO

on De Sciglio che aumenter il numero delle


opzioni in corsia, Inzaghi potr permettersi di scegliere pure al centro della difesa: per Palermo torneranno
convocabili anche Zapata e
Alex. Del primo si erano perse
le tracce contro il Sassuolo:
lultima in campionato nella
sconfitta casalinga, con Zaza
che scappa e segna il k.o. rossonero. Lultima in assoluto invece nel bis di Coppa Italia, con
la vittoria milanista: nelloccasione per Zapata dopo un
contrasto di gioco, ha subito
uninfrazione ossea alla base
del secondo osso metatarsale
del piede destro, episodio che
associato ai simili infortuni di
El Shaarawy e De Sciglio, Inzaghi ha sempre citato come
esempio dellincredibile sfortuna rossonera. Zapata ieri ha
svolto lintero allenamento con
il gruppo (sotto lo sguardo della.d. Galliani) e si ricandida
come opzione per la retroguardia. Stesso discorso per Alex,
assente da meno tempo: ultima apparizione a fine febbraio
contro il Chievo, ora pu torna-

IL FUTURO Ora, a due mesi e mezzo di distanza, De Sciglio pronto


a rimettersi in pista: ieri ha sempre fatto compagnia al gruppo
durante lallenamento, e Inzaghi
ha confermato poche sere fa di
averlo recuperato: Pippo ritrova
cos il suo terzino di scorta, considerato che a destra tornato Abate e che a sinistra nel frattempo
arrivato Antonelli a prendersi
quello che era di Mattia: il Milan
e la Nazionale. Il vantaggio c:
un ostacolo solo (Antonelli rossonero in prestito ma con obbligo
di riscatto) per riprendersi due
maglie. Come avesse dieci anni:
Mattia deve cancellare i timori e
iniziare la scalata. Deve ricominciare a giocare, e poi a giocare
sempre e bene: convinto di potercela fare a ridiventare grande.

due al Milan (si escludono solo i


mesi da neonato, quelli trascorsi
alloratorio Santa Chiara e San
Francesco di Pontesesto e la stagione tra i pulcini al Cimiano), e
di certo un terzino di prospettiva, se ha debuttato in prima
squadra a diciotto anni e nei convocati dellItalia a diciannove.

re a insidiare la coppia PalettaMexes. Serviranno invece nuovi aggiornamenti per stabilire i


tempi del recupero di Rami.
ATTESA MONTO Per svuotare
completamente linfermeria a
Pippo non baster la fine della
stagione, ma potr nel frattempo consolarsi con lultimo bollettino medico di Montolivo,
altro assente dalla trasferta
contro il Chievo (ma in questo
caso va sempre ricordata la unga inattivit per la frattura premondiale alla tibia): il capitano sta meglio anche se ormai
da escludere che viaggi insieme ai compagni per Palermo,
alla ripresa del campionato. Ha
fin qui svolto un programma di
lavoro personalizzato e il nuovo obiettivo, centrabilissimo,
partecipare al posticipo contro
la Sampdoria, otto giorni pi
tardi a San Siro. In mediana Inzaghi riavr subito Bonaventura, dopo il forfait dellultimo
minuto contro il Cagliari.
a.g.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Riccardo Montolivo, 30 anni FORTE

Mattia De Sciglio, 22 anni, questanno 13 presenze senza gol FOTOPRESS

RIPRODUZIONE RISERVATA

13

IL PARERE DELLAGENTE

Mattia presto
protagonista
Ora pronto
Di De Sciglio, pronto a
riprendersi il Milan, ha
parlato anche il suo manager
Giovanni Branchini ospite di
Gazzetta Tv :Mattia
tornato ad allenarsi con la
squadra. Gradualmente
torner nel gruppo e
protagonista. Nellultimo
anno e mezzo la sua carriera
stata costellata da infortuni,
che ne hanno impedito
limpiego con continuit - ha
spiegato a CalcioMarket -.
Oltretutto quando si gioca in
un organico che stenta, si fa
pi fatica ad emergere.
Branchini ha parlato anche
di altri suoi assistiti e di altre
possibile trattative estive:
Smentisco le voci che
accostano Sirigu alla Roma.
Il PSG pochi mesi fa gli ha
rinnovato il contratto,
manifestando grande stima
e fiducia nei suoi confronti.
Su Guardiola: Linteresse
del Manchester City dura da
alcuni anni. Pep ha un
contratto anche per la
prossima stagione con il
Bayern Monaco ed
intenzionato ad onorarlo.
Mercato futuro: A luglio
nuovo assalto della Juventus
per Falcao? Ci riproviamo,
lestate scorsa stata una
possibilit reale, prima che
arrivasse lo United. E pure
Mandzukic ha molte richieste
dallItalia.... Sulla riforma
degli agenti e la deregulation:
Non cera pi un minimo
brandello di decenza della
Fifa. Assurda la decisione di
abolire lalbo degli agenti.
Cos si torna allantico.

Serie A R Il trasformismo viola

14

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

I 4 SISTEMI DI GIOCO UTILIZZATI


NETO
SAVIC

G. RODRIGUEZ

MATI FERNANDEZ
JOAQUIN

3-5-1-1

BASANTA

4-3-3

NETO
RICHARDS

SAVIC

BASANTA

ALONSO

BORJA VALERO

BADELJ

ALONSO

MATI FERNANDEZ PIZARRO

BADELJ

TOMOVIC G. RODRIGUEZ
KURTIC

BABACAR

JOAQUIN

M. GOMEZ

SALAH

SAVIC

BADELJ

ILICIC

SALAH

4-3-2-1

NETO

PASQUAL

AQUILANI

DIAMANTI

BABACAR

NETO

3-4-2-1

RICHARDS G. RODRIGUEZ BASANTA


ROSI

KURTIC

AQUILANI

PASQUAL

ILICIC BORJA VALERO


GILARDINO
RCS

Montella, il prestigiatore
e la magia della Fiorentina

1Ha frullato moduli, rivoluzionato formazioni e ottenuto grandi


risultati contro le big. Ma per alzare i trofei servono risorse

Giovanni Sardelli
FIRENZE

restigiatore tattico. Lultimo mese e mezzo viola


corso via a perdifiato con
Montella a rimbalzare da una
partita allaltra, di competizione in competizione. Il rischio di
farsi travolgere si tramutato in
un susseguirsi di imprese che
ha visto la Fiorentina battere
due volte la Roma (Coppa Italia
ed Europa League) eliminare il
Tottenham, superare Inter e Milan in campionato, espugnare
lo Juve Stadium: vincendo 2-1 a
Torino nellandata della semifinale di Coppa Italia contro la
Juventus. Il tutto frullando moduli e rivoluzionando formazioni, attingendo a piene mani dalla profondit della rosa. Un ca-

os organizzato al millimetro in
grado di consegnare laprile dei
sogni ai tifosi viola. Una mini
stagione di due mesi che partir
sabato prossimo con la Sampdoria. Tre le competizioni in
ballo.
FORZA QUATTRO La Fiorentina,
si sa, stata costruita con due
moduli base. Il 4-3-3 e il 3-51-1. Schemi diversi con due
punti di contatto. I tre in mezzo
al campo e un attaccante centrale. Con Pizarro e Mario Gomez, tanto per far due nomi,
questi erano i vestiti adatti al viola. Il mercato di gennaio, insieme alla duttilit dei calciatori,
ha aggiunto altre due soluzioni
alla fantasia tattica di Montella.
Lalbero di natale, con le due
mezze punte dietro al centravanti, e un 3-4-2-1 che mai si

21

I marcatori diversi della


Fiorentina in questa stagione.
Una variet di schemi e di
protagonisti che ha esaltato il
gioco orchestrato da Montella

Le sconfitte della formazione


viola nel 2015. Un susseguirsi di
imprese anche grazie alla
versatilit del gioco impostato
da Vincenzo Montella

era visto prima nella gestione


dellAeroplanino. Moduli, tanto
per radicare gli esempi alla realt, utilizzati in meno di un mese
(dal 26 febbraio al 19 marzo) in
quattro gare valide per tre competizioni. Che hanno avuto un
piacevole punto in comune. La
vittoria.
ROTAZIONI ESTREME Impossibile, e impensabile, spremere
pochi calciatori in tante gare.
Ragionamento, quello del tecnico, irreprensibile. Da l la Rivoluzione Montelliana ha preso il via. Esempi? Il 26 febbraio
scorso la Fiorentina ospita il
Tottenham. Il tecnico si affida al
4-3-3 con Joaquin, Gomez e Salah in attacco. Primo tempo sofferto, ripresa dominata, vittoria
(2-0) e passaggio del turno. Pochi giorni dopo i viola vanno a

San Siro. Contro lInter Montella cambia modulo passando allalbero di natale con 8 calciatori diversi rispetto al gioved di
Coppa. Diamanti ed Ilicic supportano Babacar. Finisce 1-0
con lacuto di Salah, entrato al
posto del senegalese. Due settimane dopo (16 marzo) a Firenze arriva il Milan. Spazio alla
Fiorentina B (tre giorni pi tardi c la Roma) con soli due teorici titolari in campo (Gonzalo
Rodriguez e Borja). Montella
vara il 3-4-2-1 (visto in parte
soltanto contro il Torino) con lo
spagnolo ed Ilicic dietro Gilardino. La vittoria arriver nel finale grazie allennesima mutazione con il 4-2-3-1. Il 19 marzo
serve limpresa allOlimpico
contro la Roma in Europa League. La coperta di Linus della Fiorentina, il 3-5-1-1: e
cos sar. Il tecnico
piazza Salah dietro
a Babacar arretrando
Joaquin sulla destra, il
centrocampo torna a plasmarsi con tre centrali, i cambi
rispetto al Milan sono 7. In 20
minuti i viola segnano 3 gol e la
qualificazione archiviata.
FUTURO Le prossime sfide dicono Samp, Juve (Coppa Italia),
Napoli, Dinamo Kiev (Europa
League). Partita, quella in
Ucraina, che si giocher in uno
stadio con due settori (comunque piccoli) che rimarranno
chiusi a causa del comportamento razzista dei tifosi ucraini
durante la sfida contro lEverton. Chiss cosa si inventer
Montella. Se il prossimo anno
vogliamo alzare dei trofei serviranno delle risorse (ovvero calciatori) in pi ha ripetuto ieri
il tecnico altrimenti faremo il
massimo come stato fatto fino
adesso cercando di toglierci
delle soddisfazioni. Non male
lo stesso.
RIPRODUZIONE RISERVAT

Lallenatore della Fiorentina


Vincenzo Montella, 40 anni,
napoletano IPP

Serie A R Le strategie giallorosse

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Il rilancio di Rudi
Prove di futuro
per unaltra Roma

DOPO LINTERVENTO

Countdown
Castan: Torno
per vincere

chi invece direttamente alla societ. La frattura per giunta


allorecchio di Pallotta e dei
suoi uomini, che hanno chiesto
e ottenuto una relazione dettagliata sul lavoro settimanale
svolto a Trigoria. Ecco, cos
Garcia non vuole ripartire: di
riunioni dal clima da resa dei
conti ne ha vissute fin troppe.
Di questo s stufato. Non della
Roma.

ROMA Il peggio alle spalle.


Sto tornando. Non so ancora
quando, ma so che sar pi
forte di prima. Parola di
Leandro Castan, che si
commosso in unintervista
fotografica rilasciata a Roma
Tv. Ieri il brasiliano ha svolto
un altro allenamento con i
compagni: alla fine della
prossima settimana sar
visitato dal professor Giulio
Maira, il chirurgo che a
dicembre lha operato alla
testa per la rimozione di un
cavernoma. Da quel giorno
scatter il countdown per
riottenere lidoneit
agonistica. Maira mi ha
salvato la vita ha
raccontato il brasiliano .
Avevo tanta paura, non
pensavo di sopportare tutto
quello ho passato. Ecco
perch ora sono un uomo
migliore, ho una forza dentro
che neppure immaginavo. Sto
tornando, lotto ogni giorno
con il mio corpo, devo
imparare pian piano a rifare
cose che prima facevo con
tranquillit. Ma ai tifosi dico:
non sono alla Roma per
passeggiare, voglio vincere.
Dopo il primo anno volevo
andar via, prima o dopo
torner anche nella Seleao.
Garcia ha intanto concesso
due giorni di riposo alla
squadra. La nota negativa
linfortunio di Uan: in Turchia
ha riportato una lesione di
primo grado al vasto mediale,
stop di 15-20 giorni.
stop

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

1Garcia gi al lavoro sul programma estivo


Ma alla societ ha chiesto di rivedere lo staff

Davide Stoppini
ROMA

egnali di Rudi Garcia. Segnali di Roma che verr.


Perch qualche conto
lallenatore francese ha cominciato gi a buttarlo gi. Fogli da
riempire, tabelle da stilare, settimane da studiare, richieste
da esaudire: c la pausa di
campionato, la primavera appena iniziata ma a Trigoria si
pensa gi allestate. Eccolo il
segnale, non proprio banale:
nei giorni scorsi Garcia ha riunito tutto il suo staff per mettere gi il piano di lavoro di luglio
e agosto. Con la Roma, ovvio:
tourne in Australia, probabile
spostamento in Indonesia con
una puntata in montagna, a
Pinzolo. Sarebbe routine per
qualsiasi squadra, lo sarebbe
anche a Trigoria se questa riunione non fosse arrivata nei
giorni in cui lo stesso tecnico ha
messo in dubbio il suo futuro,
con quel con la societ faremo
i conti a fine stagione lanciato
per aria nel post partita con la
Fiorentina, 10 giorni fa.

MESSAGGIO A maggior ragione in un momento, per la Roma, in cui stilare un programma o un calendario, non semplice: Champions League o no,
preliminari o no, cambia il
mondo, di conseguenza pure
lestate della Roma. Insomma:
ci sarebbero motivi sufficienti
per rimandare qualsiasi riunione al prossimo futuro. E invece
no. Invece Garcia ha voluto
mandare un segnale preciso ai
suoi uomini, un messaggio di
continuit. Il tecnico si sente
ancora al centro del villaggio
Roma. E allora suonano molto
pi familiari altre sue parole:

-28%

La differenza tra la
percentuale di vittorie di Rudi
Garcia nella prima stagione alla
Roma (71%) e la seconda (43%)
in giallorosso.

Il mio futuro? Voglio restare,


sono qui per vincere, ma non
decido io. Come a dire: se non
mi cacciano, sar ancora lallenatore della Roma. Magari per
lultimo rilancio, lultimo tentativo per andare a caccia di un
trofeo, a dispetto di un contratto che come scadenza recita
giugno 2018.
SI CAMBIA Solo che lultimo
rilancio Garcia vuole giocarselo bene: un anno per stupire,
un altro per capire, il terzo per
vincere. Al Lille stato cos: al
terzo campionato fece il double. Precedente benaugurante,
dopo aver messo a posto quello
che non funzionava. Garcia ha
gi fatto sapere ai dirigenti che
cos come stata gestita la quotidianit di Trigoria, non possibile andare avanti. Il riferimento ai conti da fare a fine
stagione soprattutto al gruppo di lavoro che lo circonda:
Garcia non pretende solo giocatori per carit, li vorrebbe
eccome , ma ha chiesto che
allinterno del centro sportivo
ci sia maggiore armonia. Il riferimento soprattutto ai rap-

Rudi Garcia, 51 anni, seconda stagione sulla panchina della Roma ANSA

porti complicati, quando non


ancora inesistenti, allinterno
dello staff tecnico tra i vari preparatori che lavorano a Trigoria. E ancor di pi, la gestione
turbolenta degli infortunati,
con frequenti rimpalli di responsabilit tra medici e preparatori. Situazione non inedita a
Trigoria, ma che in questa stagione esplosa. Il motivo? Essenzialmente uno: c chi del
suo lavoro risponde a Garcia,

VERSO LA ROMA

Napoli, le due facce della sosta


Gargano decolla, Callejon a terra
1Luruguaiano

ha gi assegnato alluruguaiano
una maglia da titolare in vista
della Roma, unavversaria per
altro assolutamente speciale.
Contro i giallorossi allOlimpico, infatti, Gargano segn il suo
primo gol con la maglia del Napoli nel lontano 2007.

rientra contro
i giallorossi. Lo
spagnolo, in calo,
prepara gi laddio

Gianluca Monti
NAPOLI

i sono i nazionali in giro


per il mondo (otto nel caso di specie) e poi ci sono
quelli che restano a Castelvolturno o, al massimo, tornano a casa per qualche giorno di riposo.
Walter Gargano e Jos Callejon
non sono stati convocati rispettivamente da Uruguay e Spagna ma per motivi diversi. Anzi,
per motivi opposti. Il Mota, infatti, ha dovuto rinunciare alla
Celeste a causa di un infortunio. Non la prima volta che gli
capita in stagione di dire no alla
sua nazionale, ma in precedenza si era trattato di una sua scelta. Infatti aveva preferito rimanere in sede a lavorare prima di
Inter-Napoli dellandata. Meditava vendetta, ma anche in
quella circostanza fu frenato da
un problema fisico. Pure al ritorno ha dovuto saltare il match
con i nerazzurri a causa di un
fastidio muscolare, dal quale si
sta riprendendo soltanto ora.
EQUILIBRIO Senza di lui la
squadra di Benitez ha accusato
una frenata impressionante.
Non a caso, contro Inter, Verona

Il centrocampista del Napoli Walter Gargano, 30 anni, uruguaiano FORTE

e Atalanta sono arrivati appena


due punti. Inler lo ha sostituito
degnamente ma in coppia con
David Lopez non ha garantito
adeguata copertura alla retroguardia che ha beccato cinque
gol in tre partite. Gargano diventato fondamentale per gli
equilibri del Napoli. Fornisce
protezione alla difesa ma soprattutto quel dinamismo di cui
la mediana azzurra ha bisogno
visto anche il passo compassato
di Jorginho. Ecco perch Rafa

29

I gol di Jos Maria Callejon


nel Napoli. Dopo le venti reti
della prima stagione (in 52
gare), nel 2014-15 fermo
a quota nove (in 44 presenze).

15

COSCIENZA PULITA Anche Jos


Callejon ha un ricordo positivo,
stavolta molto pi recente, di
un match contro la Roma. Allandata segn il gol del definitivo due a zero. Una rete che gli
valse, la settimana dopo, la prima chiamata di Del Bosque con
le Furie Rosse. Per lo spagnolo,
votato atleta dellanno 2014
della provincia di Granada, era
un momento magico. Segnava
in continuazione (otto reti nelle
prime dieci gare di campionato) tanto da essere il capocannoniere della Serie A. Un girone
fa, per, Callejon si fermato.
Nelle ultime diciotto partite ha
realizzato soltanto un gol (contro il Cesena). Si smarrito sottoporta e ha pure peggiorato il
suo rendimento come assist
man. Cos, stavolta Del Bosque
lo ha lasciato a casa. Callejon si
sta rilassando a Motril insieme
alla sua compagna (e futura
sposa) Marta. Secondo i rumors, Jos avrebbe gi disdetto
il fitto del suo appartamento
napoletano visto che in estate
potrebbe cambiare aria: Ho la
coscienza a posto ha detto
dalla Spagna , lavoro sempre
al massimo. Voglio vivere un
grande 2015. La Roma avvisata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CLASSIFICA
SQUADRE

PT

JUVENTUS
ROMA
LAZIO
SAMPDORIA
NAPOLI
FIORENTINA
TORINO
MILAN
GENOA
INTER
PALERMO
UDINESE
EMPOLI
SASSUOLO
CHIEVO
VERONA
ATALANTA
CAGLIARI
CESENA
PARMA (-3)

67
53
52
48
47
46
39
38
37
37
35
33
33
32
32
32
26
21
21
9

TACCUINO

PARTITE

RETI

28
28
28
28
28
28
28
28
27
28
28
27
28
28
28
28
28
28
28
26

20
14
16
12
13
12
10
9
9
9
8
8
6
7
8
8
5
4
4
3

7
11
4
12
8
10
9
11
10
10
11
9
15
11
8
8
11
9
9
3

1
3
8
4
7
6
9
8
8
9
9
10
7
10
12
12
12
15
15
20

55
39
51
37
47
41
32
41
37
42
38
31
30
34
21
33
23
34
25
21

14
21
27
28
36
31
30
35
33
36
41
36
30
43
30
48
38
53
49
53

CHAMPIONS PRELIMINARI DI CHAMPIONS


EUROPA LEAGUE RETROCESSIONI

LICENZE E PROPRIET

Malag: Norme ok
Bravo Tavecchio
Dopo gli applausi del
Governo, quelli del Coni. Le
nuove norme su licenze e
acquisizioni dei club firmate
da Tavecchio convincono
Malag: Complimenti per il
senso di responsabilit. Pi
che necessario era
indispensabile. un elemento
di tutela del sistema e di
garanzia per la regolarit dei
campionati.

UDINESE

Pari nel test a Lipsia


(m.m.) Pareggio 2-2
dellUdinese in Germania
contro il Lipsia (2a serie). A
segno Thereau e Aguirre.

PROSSIMO TURNO

UNDER 19

SABATO 4 APRILE, ore 15


ROMA-NAPOLI (ore 12.30)
(0-2)
ATALANTA-TORINO
(0-0)
CAGLIARI-LAZIO
(2-4)
GENOA-UDINESE
(4-2)
INTER-PARMA
(0-2)
PALERMO-MILAN
(2-0)
SASSUOLO-CHIEVO
(0-0)
VERONA-CESENA
(1-1)
FIORENTINA-SAMPDORIA (ore 18.30) (1-3)
JUVENTUS-EMPOLI (ore 21)
(2-0)

Europeo, fase Elite


Oggi Italia-Scozia

MARCATORI
16 RETI Tevez (2, Juventus).
15 RETI Icardi (3, Inter); Menez (8,
Milan).
13 RETI Higuain (2, Napoli); Toni (3,
Verona).
12 RETI Dybala (2, Palermo).
10 RETI Gabbiadini (Napoli; 7 nella
Sampdoria); Quagliarella (2, Torino); Di
Natale (Udinese).
9 RETI Felipe Anderson (Lazio);
Callejon (Napoli); Eder (1, Sampdoria).
8 RETI Klose e Mauri (Lazio); Ljajic (1,
Roma); Berardi (4) e Zaza (1, Sassuolo);
Thereau (Udinese).
7 RETI Paloschi (Chievo); Maccarone
(1, Empoli); Babacar (Fiorentina); Matri
(7 nel Genoa), Morata e Pogba
(Juventus); Djordjevic (Lazio); Destro
(Milan; 5 nella Roma); Vazquez
(Palermo).

Dopo il 2-2 al debutto con la


Croazia, lItalia Under 19
scende in campo oggi contro
la Scozia a Lindabrunn
(Austria) alle 11.

CALCIO A 5

Impresa Napoli
Asti al tappeto
(m.cal.) La capolista Asti
battuta 2-1 nellanticipo dal
Napoli, ultimo. Oggi KaosLatina.

DONNE

C il big match
tra Brescia e Verona
(m.cal.) 21a giornata: (ore 13)
Torres-Tavagnacco; (ore 15)
Orobica-Bari, Brescia-Verona,
Cuneo-S.Zaccaria, PordenoneComo, Roma-Firenze, Riv.
Romagna-Mozzanica.

16

Mondo R Inghilterra

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

I SOLDI DEL CALCIO

CONTENUTO
PREMIUM

La lezione inglese
DAL NUOVO
CONTRATTO
LE RISORSE
A SOSTEGNO
DI CHI RETROCEDE,
PER NUOVI CAMPI
E IMPEGNI
DI SOLIDARIET

UN MILIARDO
DELLE TV (SU 7)
PER I VIVAI
E I PI DEBOLI
Stefano Boldrini
CORRISPONDENTE DA LONDRA

n fiume di denaro per sostenere la crescita e


la competitivit del calcio: il documento
firmato due giorni dai vertici della Premier a
Londra, in un hotel ad un passo da Piccadilly, con il
voto unanime dei venti club della superlega inglese. La cifra da capogiro: un miliardo di sterline, in
euro 1,36 miliardi al cambio ufficiale di ieri. E un
impegno senza precedenti, le parole di Richard
Scudamore, 55 anni, amministratore delegato della Premier. Ognuna delle venti societ verser 68,5
milioni per sostenere un progetto di sviluppo che
riguarda la costruzione di nuovi campi la federazione inglese vorrebbe realizzarne 150 -, il sostegno
alle categorie minori, il sistema di paracadute per i
club che retrocedono e iniziative di solidariet.

MAMMA TV Questa pioggia di soldi non figlia di


uno slancio di filantropia, ma la diretta conseguenza del nuovo contratto televisivo con Sky e Bt,
firmato il 10 febbraio scorso e valido per il triennio
2016-2019: 5,14 miliardi di sterline, 7 miliardi di
euro circa. Una somma enorme, la pi alta della storia del calcio, tanto per ribadire lo status di NBA
della Premier. Le prime reazioni a caldo furono

quella di unesortazione, da destra a sinistra, a utilizzare una parte di questi proventi per investire in
nuove strutture e ridurre il prezzo dei biglietti, cercando di venire incontro alle richieste dei tifosi, letteralmente spennati dai club. La Premier ha per ora
tenuto conto della prima richiesta, limitandosi a generici appelli sulla questione dei ticket e la risposta
stata una manifestazione di protesta che si svolta non lontano dallhotel dove gioved stato raggiunto questo accordo. I fan continueranno ad alzare la voce, anche perch i club non sembrano intenzionati a fare sconti sul fronte dei biglietti.
IL CUORE La Premier, che aumenta del 40% il precedente fondo messo a disposizione dai club la
cifra era di 700 milioni di sterline -, ha a cuore la
tenuta del sistema. Il denaro che esce in questo piano da un miliardo di sterline in qualche modo rientra. Il punto debole del ricco calcio inglese il bagno di sangue provocato dalle retrocessioni. In
Championship, la serie B inglese, la maggior parte
della societ fortemente indebitata, con situazioni di assoluta criticit come Blackpool, Birmingham, Reading. Chi scende dalla Premier si porta
dietro contratti pesanti. E una situazione ben nota
in Italia, ma in Inghilterra ancora pi pesante,
nonostante nel Regno Unito leconomia galoppi e il
business generale continui a muoversi. Il paraca-

LA TORTA
2016-2019
DURATA DEL NUOVO ACCORDO TV

MILIARDI
di euro nuova
cifra record
contratto tv

1,3
MILIARDI
la somma
stanziata
per lo sviluppo
e il sostegno
del sistema
calcio
150 I NUOVI CAMPI
DA CALCIO PREVISTI
NEL PROGETTO
DELLA FEDERAZIONE
AIUTO ALLE LEGHE
MINORI
PARACADUTE
PER I CLUB
CHE RETROCEDONO
ATTIVIT
DI SOLIDARIET

40% aumento della somma


stanziata per la crescita
rispetto all'accordo precedente

20 le squadre che compongono


la Premier League e hanno votato
all'unanimit il nuovo documento
RCS

dute serve soprattutto per limitare i danni prodotti


dai contratti con i giocatori. Si parla, in questo caso, di 60 milioni di sterline 82,21 milioni di euro
spalmati in quattro anni a disposizione di ciascun
club che scende di categoria. Un tampone per evitare i fallimenti.
I 150 CAMPI Linvestimento nelle nuove strutture
sposa invece la linea della federazione, la Football
Association, che proprio luned scorso ha varato
una serie di misure per proteggere il calcio inglese.
Oltre a un giro di vite sul tesseramento degli extracomunitari, si deciso di concentrare gli sforzi sulla costruzione di nuovi campi e sullelevamento del
tetto dei giocatori indigeni nelle rose. In Inghilterra, il problema dei cosiddetti selezionabili reso
ancora pi drammatico dalla frammentazione tra
Galles, Scozia e Irlanda del Nord. Solo il 32-33%
dei giocatori convocabile. Un problema, questo,
che fu portato alla luce da Fabio Capello durante la
sua permanenza alla guida della nazionale e che,
nonostante i ripetuti allarmi, non cambiato di
una virgola. Ecco allora la necessit di realizzare
nuove strutture, sebbene sia necessaria unosservazione di fondo. Viaggiare in treno o in auto nella
vecchia Inghilterra permette di scoprire un fenomeno: centinaia di campi di calci in erba, pubblici,
quasi sempre deserti, a tutte le ore del giorno.

Richard
Scudamore,
a.d. della
Premier
League, 55
anni ANSA

CRITICHE Le critiche non mancano a questo progetto della Premier. E una manovra pubblicitaria, una mossa per consennsentire ai club della Premier di fare bellaa figura - spiega Kenny Sanders, fondatoree delotball,
la campagna Save Grass Roots Football,
nvestire
dalla quale partita la richiesta di investire
il 7,5 delle nuove entrate tv per il calcio di
o le probase -. Se la Premier avesse rispettato
messe del 1999, non saremmo nellaa situazione in cui ci troviamo. Anche secondo gli analisti della Bbc il cuore di
raquesta manovra il sistema del paracadute per i club che retrocedono. Al
iocalcio di base andranno solo le briciole. Il dibattito aperto, ma rispetto almlItalia gattopardesca, dove non cambia mai nulla, in Inghilterra qualcosaa
si muove.
RIPRODUZIONE RISERVATA
A

ENERGIA? SU CON

Quando devi fare tante cose e hai bisogno di pi energia


c' Sustenium Plus!
Sustenium Plus ha una formula unica, con Creatina,
Arginina, Beta Alanina, Vitamine e Sali minerali,
studiata per trasformare i nutrienti in energia
ed aiutarti a stare su tutto il giorno.

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

OPINIONI

www.gazzetta.it

TUTTE LE NOTIZIE SUL NOSTRO SITO

Twitter

La vignetta

17

MARIO ANDRETTI
Mito dellautomobilismo
Il nipotino Mario! Volevo
mostrare la sorella gemella,
ma piange se la guardo...
@MarioAndretti

di Valerio Marini

MBAYE NIANG
Attaccante del Genoa
Un bel momento di
incontro con i tifosi. Grazie
per il vostro sostegno.
@MBaye9Niang

NICCOLO BONIFAZIO
Promessa del ciclismo
Big crash today...
@Bonifazio_993

ANDREA BERTOLINI
3 volte campione Fia GT
Troppo ventoso qui al
#Prologue2015 @FIAWEC
@FerrariRaces
@abracing73

RAFFAELLA MASCIADRI
Nazionale di basket
Buon viaggio alla mia
concittadina medese
Pinuccia. Proteggici tu da
lass
@mascia80

Una lite senza fine

La polemica

MALAG, BARELLI, IL GIP, IL PM: CHE GRANA


PALAZZO
DI VETRO
di RUGGIERO
PALOMBO

ar pure pronipote di don Luigi


Sturzo, si ispirer dunque ai
valori cristiani, ma di certo non
porge laltra guancia. Gaspare Sturzo, il
gip della Procura di Roma che si occupa
della tragicommedia Malag & Barelli,
uno di troppo luned scorso ha
infatti menato memorabili sganassoni.
Andava detta lultima parola sullipotesi
di truffa aggravata del presidente
Federnuoto Paolo Barelli ai danni di
Coni Servizi. Una storia da 845mila
euro alla fine della quale, per inciso,
sar interessante vedere quale sar il
conto totale delle spese legali sostenute
dai vari contendenti, che ci sono
discrete possibilit possa superare la
cifra oggetto del contenzioso. Sturzo
aveva alle spalle due richieste di
archiviazione del pm Roberto Felici, la
seconda delle quali non propriamente
amichevole nei toni. Sar stato forse
per questo che dopo quelle poche righe
oggettivamente acidine Sturzo ha
rilanciato con 39 pagine: 3 per dire che
la truffa non cera per mancanza di

elementi del dolo e carenza di quelli


del danno, 36 per picchiare duro.
Nella speciale classifica, podio
assicurato al pm Felici demolito a colpi
di sentenze della corte di Cassazione
per i suoi mancati approfondimenti e al
ministero dellEconomia reo di controlli
superficiali, medaglia di legno per lex
amministratore delegato di Coni
Servizi Pagnozzi che sbalordisce
Sturzo per non avere chiesto a Barelli
precisazioni acconce. E naturalmente
primo posto per Barelli che passa
dallarchiviazione della truffa
aggravata allipotesi, che leggendo
Sturzo ha tutta laria di sembrare una
tesi, di falso ideologico e
malversazione.
Laspetto pi bizzarro della vicenda,
che a dover indagare nei prossimi sei
mesi su queste che comunque per ora
sono solo ulteriori ipotesi di reato di
nuovo lallievo Felici, non si sa quanto
elettrizzato allidea (eufemismo: Radio
Procura lo d come incazzato nero).
Quanto a Barelli, al di l dei comunicati
Fin burleschi (conto di avere il Coni al
mio fianco su queste nuove accuse: ma
dai!) predispone una controaerea che si
dovrebbe consumare in due atti: il
primo, gi calendarizzato, dice 9 aprile,
giorno in cui il Tar del Lazio dovr

discutere il ricorso della Federnuoto


avverso la sentenza con cui il Collegio
di Garanzia ha cancellato gli otto mesi
di squalifica comminati dalla Fin a
Malag Giovanni, tesserato Aniene
(avvocato Scoca contro avvocato
Clarizia, che match!). Il secondo
ancora allo studio, ma assai avanzato,
nel senso duna denuncia per calunnia:
la truffa non cera e tanto basterebbe
secondo Barelli per portare avanti
unazione legale contro chi al Coni lha
imprudentemente affermata, pi che
ipotizzata, presso la Procura di Roma
sulla base di un parere legale rivelatosi
fallace (suggerimento: per i prossimi
pareri studiarsela meglio). Malag, in
compenso, aspetta di vedere come
evolve la nuova indagine e il ricicciare
della Corte dei Conti, in cerca di
chiarimenti sui trascorsi Fin-Coni
Servizi: lidea di commissariare Barelli,
oggi impraticabile, prenderebbe
consistenza qualora la Procura di Roma
finisse con lindividuare a suo carico un
qualche straccio di reato, anche se dalla
truffa aggravata alla malversazione
un po come passare dallomicidio alle
percosse. Vedremo. Il vero problema
mettere daccordo Sturzo e Felici. Pi
facile riuscirci con Malag e Barelli, il
che tutto dire.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Tra F.1 e MotoGP

DALLA MALESIA AL QATAR, ROSSO SI SPERA...


DOMENICA
E MOTORI
VI
di PINO ALLIEVI

ndici ore tra unemozione e


laltra: la F.1 corre in Malesia
alle 9 di mattina, la MotoGP va
in pista in Qatar alle 20 di sera. Il
motorismo della domenica tutto
islamico, di un Islam che cerca
aperture economiche e dimmagine
nel mondo occidentale tramite
discipline gradite ai giovani e vicine
alle tematiche della libert
individuale.
In Malesia la Ferrari che va allattacco
delle Mercedes, in Qatar Rossi va
allattacco delle Honda. E siamo alla
simbologia di unItalia che rincorre
senza complessi dinferiorit,
cercando un rilancio che farebbe
bene anche al Paese. E battibile la

Mercedes? Prima o poi lo sar, ma al


momento pare avere un vantaggio
difficile da intaccare. Hamilton e
Rosberg sono abituati al successo e
anche questo un fattore che conta,
al di l di una supremazia tecnologica
che merita solo ammirazione e
sarebbe ingiusto stoppare con
qualche artifizio. La Ferrari pu
essere la prima delle sfidanti, se in
gara riuscir a ribadire il velocissimo
ritmo sulla distanza che venerd nelle
prime prove ha impressionato tutti.
Ma quanta benzina avevano nei
serbatoi le due rivali? Chiss.
Raikkonen sembra poi aver ritrovato
la consapevolezza di essere un
campione, mentre Vettel non ha mai
avuto dubbi su di s e attende il
momento di mostrare ai ferraristi
dubbiosi che di lui ci si pu fidare e
che non far rimpiangere Alonso,
ipotesi questultima ancora da
dimostrare. La Ferrari solo allinizio
dellopera di risalita: nessuno esige il
miracolo, ma se ci sar tanto meglio.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
DIRETTORE RESPONSABILE
ANDREA MONTI
andrea.monti@gazzetta.it
VICEDIRETTORE VICARIO
Gianni Valenti
gvalenti@gazzetta.it
VICEDIRETTORI
Pier Bergonzi
pbergonzi@gazzetta.it
Stefano Cazzetta
scazzetta@gazzetta.it
Andrea Di Caro
adicaro@gazzetta.it
Umberto Zapelloni
uzapelloni@gazzetta.it
Testata di propriet de La Gazzetta
dello Sport s.r.l. - A. Bonacossa 2015

PRESIDENTE
Angelo Provasoli
VICE PRESIDENTE
Roland Berger
AMMINISTRATORE DELEGATO
Pietro Scott Jovane
CONSIGLIERI
Fulvio Conti,
Teresa Cremisi,
Luca Garavoglia,
Attilio Guarneri,
Piergaetano Marchetti,
Laura Mengoni
DIRETTORE GENERALE DIVISIONE MEDIA
Alessandro Bompieri

Per un passo avanti rispetto


allAustralia sarebbe gi un segnale
bellissimo.
Quanto a Valentino Rossi, che si
confronter con la sua fotocopia
giovanile di nome Marc Marquez, non
resta che attendere la conferma delle
belle cose mostrate nei test invernali.
Rossi lItalia della moto, anche se la
nuova Ducati di Dovizioso e Iannone
stavolta ha grandi ambizioni. E poi ci
sono il solito Lorenzo coi misteri 2014
alle spalle e il solito Pedrosa che pare
pi determinato che mai. Una corsa
da brividi. Ma sia in Malesia sia in
Qatar saranno anche le gomme a
decidere. O il modo di usarle. La
Ferrari sembra essere gentile con le
coperture, Rossi ha esperienza da
vendere per non buttar via nulla.
Undici ore di distanza per un tifo che
non cambia colore: che si parli di
Maranello, Bologna o Tavullia,
sempre rosso (o Rossi)

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani


Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano
Responsabile del trattamento dati (D. Lgs.
196/2003): Andrea Monti
privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000
COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A.
DIVISIONE QUOTIDIANI
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo
quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici,
meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar
perseguita a norma di legge
DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA
MILANO 20132 - Via A. Rizzoli, 8 - Tel. 02.62821
ROMA 00187 - Via Campania, 59/C - Tel. 06.688281
DISTRIBUZIONE
m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19
20132 Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306
SERVIZIO CLIENTI
Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola
Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it
PUBBLICIT
RCS MEDIAGROUP S.P.A.
DIR. COMMUNICATION SOLUTIONS - Via A. Rizzoli, 8
20132 Milano - Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848
www.rcscommunicationsolutions.it

RIPRODUZIONE RISERVATA

QUEL MURO SOLLEVATO


TRA JUVE E AZZURRO
IL COMMENTO
TO
di UMBERTO
ZAPELLONI
email: uzapelloni@rcs.it
@rcs.it
twitter: @uzapelloni
oni

anto rumore per nulla. Per


fortuna di Marchisio, della
Juventus e del suo sogno
europeo, il drammatico comunicato
stampa dei medici della Figc stato
smentito da quello dei medici
bianconeri. Nel giro di poche ore il
ginocchio del Principino bianconero
prestato alla Patria azzurra
miracolosamente guarito. Sarebbe una
storia a lieto fine, per tutti tranne che
per i medici azzurri, daccordo, se in
mezzo non ci fosse stata lennesima lite
a suon di commenti al peperoncino tra
Antonio Conte e la sua ex societ.
Quando da Torino arrivato il
comunicato bianconero che escludeva
ogni lesione al legamento crociato
anteriore, ormai il patatrac era fatto.
Tra i timori iniziali e la valutazione dei
professionisti bianconeri c la stessa
differenza che potete vedere tra una
Ferrari e una Panda. Sulle prime,
Marchisio sarebbe dovuto guarire in
6/8 mesi, per i secondi gi guarito e
baster monitorarlo quotidianamente.
Siamo nel bel mezzo di una commedia
dellassurdo che ha come protagonisti
la Juventus e Conte, innamorati pazzi
fino allanno scorso, acerrimi nemici
negli ultimi mesi. John Elkann, dopo il
comunicato dei medici azzurri, laveva
toccata con garbo: Bisogna capire
come mai in Nazionale li fanno
lavorare cos tanto. Parole che dette
da un ultr sarebbero saltate da un
social allaltro senza lasciare danni, ma
che pronunciate dal presidente di Fca,
azionista di maggioranza della Juve,
avevano un significato decisamente
diverso. Tanto che Conte aveva
replicato seccamente da Sofia:
Quando ero alla Juventus certe cose
non me le aveva mai chieste. Come
dire che il suo modo di lavorare in
bianconero, quello che aveva portato a
tre scudetti di fila, non era mai stato
messo in discussione quando tutti
remavano nella stessa direzione.
Un muro. Ecco cosa cresciuto tra la
Juve e il suo ex allenatore che non ha
trovato nella Figc il sostegno che
sperava. E il bello (o il brutto) della
vicenda che marted ci si ritrover

EDIZIONI TELETRASMESSE
RCS Produzioni Milano S.p.A.- Via R. Luxemburg 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel.
02.6282.8238  RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via
Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 
RCS Produzioni Padova S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073  Editrice La
Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 - 10134 Torino 
Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle
Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel.
080.5857439  Societ Tipografica Siciliana S.p.A. Zona Industriale Strada 5 n. 35 - 95030 CATANIA Tel. 095.591303  LUnione Sarda S.p.A. - Centro
Stampa Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel.
070.60131 Milkro Digital Hellas LTD - 51 Hephaestou
Street - 19400 Koropi - Grecia BEA printing sprl - 16
rue du Bosquet - 1400 NIVELLES (Belgio) 
Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island
City, NY 11101, USA  CTC Coslada - Avenida de
Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID)  La Nacin
- Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES  Miller
Distributor Limited - Miller House, Airport Way,
Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta  Hellenic
Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti
Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

tutti allo Juventus Stadium dove


lItalia affronter lInghilterra in quella
che avrebbe dovuto diventare la
partita della pace tra la Juve e lItalia
di Tavecchio. Ora pi facile che
succeda il contrario.
Pregando e sperando che il ginocchio
di Marchisio sia effettivamente a posto
(in ballo ci sono le dichiarazioni di due
quipe di professionisti), quello che
bisogner cercare di guarire adesso il
rapporto tra la Juve e il suo ex
allenatore, tra la societ campione
dItalia e la Nazionale, tra il presidente
Agnelli che rappresenta il
rinnovamento e il presidente Tavecchio
che rappresenta il vecchio che avanza.
Sono volate parole grosse, qualcuna
poteva essere evitata, ma la sostanza
non cambia. Si rotto il rapporto di
fiducia tra il primo club italiano e il
club Italia. Difficile vedere adesso
come potr essere riparato. Buffon il
capitano sui due fronti, era sceso in
campo con la sua correttezza in serata,
difendendo Conte: E stato il destino,
il fato, le modalit stavano scritte nel
suo destino. Se fosse stato in centro a
fare una passeggiata con i figli, magari
accadeva ugualmente qualcosa, aveva
detto sollevando Conte da ogni
sospetto. Nessun allenamento
eccessivo, nessuna una spremitura
supplementare di un giocatore come
Marchisio che da fine agosto a ieri
stato in campo 3505 minuti in 42
partite. Parole pronunciate di getto che
forse non avranno fatto piacere alla
sua societ che invece aveva
manifestato molti dubbi sui metodi di
Conte. Anche qui ci sar da ricucire,
pur sapendo che probabilmente
baster un po di buonsenso per
metterci una pezza.
Per ricucire il rapporto tra la Juve e
lItalia ci vorr ben altro. Anche perch
di mezzo, oltre agli strascichi di
calciopoli, ci sono le diagnosi di due
quipe mediche. Quello che successo
ha davvero dellassurdo. Ci mancava
solo questo nel nostro calcio
malandato. Speriamo adesso che la
Nazionale, alla ricerca della prima
vittoria della sua storia in Bulgaria,
non ci vada di mezzo. Non sar la cosa
pi facile del mondo preparare la
partita di questa sera. Di buono alla
fine ci sono soltanto le condizioni di
Marchisio. Almeno speriamo. Lui il
lieto fine lha avuto. Per tutti gli altri
bisogner ripassare.

PREZZI DABBONAMENTO
C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP
S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI
ITALIA
7 numeri
6 numeri
5 numeri
Anno:
403
 357
 279
Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare
allUfficio Abbonamenti 02.63798520

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI


Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it
Testata registrata presso il
tribunale di Milano n. 419
dell1 settembre 1948
ISSN 1120-5067
CERTIFICATO ADS N. 7952 DEL 9-2-2015

La tiratura di venerd 27 marzo


stata di 263.652 copie

RIPRODUZIONE RISERVATA

COLLATERALI
* La Gazzetta dello Sport 1,40 pi Sportweek 0,50 non
vendibili separatamente - con DVD Il Grande Mazinga N.2 
7,89 - con The Walking Dead N. 3 6,89 - con Disney e i Nostri
Amici Animali N. 3 9,89 - con Mim N. 4 7,89 - con DVD
Lucio Dalla N. 4 12,89 - con TopoStory N. 5 8,89 - con
Beast Quest N. 6 7,80 - con Alpinismo N. 6 12,89 - con
Rocky Joe N. 7 11,89 - con Magazine Violetta N. 9 4,40 con Campionato Io ti amo 2015 N. 9 11,89 - con Disney
English N. 11  11,89 - con Espaol da Zero N. 12  12,89 - con
Asterix N. 13  7,89 - con Maserati Collection N. 9 14,89 con The Beatles Collection N. 18  11,80 - con Speciali Go
Nagai Robot N. 6  21,89 - con Il Teatro di Eduardo N. 22 
12,89 - con DVD Poirot N. 22  11,89 - con Blueberry N. 31 
5,89 - con Diabolik Nero su Nero N. 36 8,89 - con Robot
Collection N. 62 14,89 - con Ferrari Build Up 11,89

ARRETRATI
Richiedeteli al vostro edicolante oppure a Corena S.r.l
e-mail info@servizi360.it - fax 02.91089309 - iban IT 45 A
03069 33521 600100330455. Il costo di un arretrato pari al
doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

PREZZI ALLESTERO: Albania  2,20; Argentina $ 26,00; Austria  2,20; Belgio  2,20; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro  2,20; Croazia Hrk 17; Francia  2,20; Germania  2,20; Grecia  2,50; Irlanda  2,20; Lux  2,20; Malta  2,20; Monaco P.  2,20; Olanda  2,20; Portogallo/Isole  2,50; SK Slov.  2,20; Slovenia  2,20; Spagna/Isole  2,50; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. (con Sportweek) Fr. 3,50; Hong Kong
HK$ 45; Ungheria Huf. 700; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

18

Serie B R Gli anticipi della 33a giornata


ORE 15

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

ORE 15

ORE 18

Il Bologna
in casa fatica
E il Livorno
cerca la svolta

Spezia in volo
ma il Pescara
punta tutto
sul grande ex

Il Vicenza
ha numeri da A
Carpi, ecco
Mbakogu dal 1

1I rossobl al DallAra non segnano

1Bjelica: Il segreto? E divertirsi

1Con Marino in panchina la squadra

da 461 . Panucci confessa i giocatori

Daniele Cacia, 31 anni LAPRESSE

Francesco Foresi
Andrea Tosi

e grandi in difficolt:
il Bologna reduce
dal faticoso pari di
Trapani, il Livorno dalla
sconfitta in casa col Cittadella. Leffetto Panucci non
si visto.
BOLOGNA Comincia il momento della verit: oggi col
Livorno i rossobl avviano
la serie di cinque scontri diretti che decideranno la stagione: Sappiamo quello
che dobbiamo fare - spiega
Lopez -, consci degli errori
commessi allandata (quando il Bologna, avanti 2-1 a 7
minuti dalla fine, si fatto
rimontare e superare nel recupero ndr). Il tecnico vuole interrompere il momento
negativo in casa dove non
sena da 461. I precedenti
danno una forte spinta alla
squadra rossobl che contro
il Livorno hanno perso solo
una volta in casa (2-1), 72
anni fa: era l8 novembre
1942.
LIVORNO Mi aspetto una
reazione e voglio vedere in
campo tanto furore agonistico. Christian Panucci
carico come una molla. Il
debutto col Cittadella stato una vera mazzata ma lui
non si guarda indietro. Vuole dimostrare di essere un
allenatore vero. In questa
settimana pi che stare a
sentire gli altri, ho parlato

molto con me stesso cercando


di capire dove agire per dare
una scossa alla squadra. Ho
parlato con la squadra per capire se tutti remano dalla stessa parte e ho avuto risposte positive. Panucci si aspetta segnali importanti. Al momento
non guardo la classifica, noi
dobbiamo fare un passo alla
volta. Il primo tifoso di Panucci il figlio Juan che si aspetta
di festeggiare il primo risultato
positivo del pap in attesa di
vederlo allopera gioved nella
gara con il Lanciano. E Panucci
far anche limpossibile per
non deludere il suo Juan.
RIPRODUZIONE RISERVATA

BOLOGNA

(4-3-1-2)

LIVORNO

(3-5-2)

OGGI ore 15

ANDATA 2-3
1
DA COSTA

CECCARELLI
MASINA
28
20
32
25
GASTALDELLO MAIETTA
14
5
16
ZUCULINI MATUZALEM CASARINI

9
CACIA

21
LARIBI

11
SANSONE

16
24
GALABINOV VANTAGGIATO
3
28
38
GEMITI DJOKOVIC APPELT
11
LAMBRUGHI

5
EMERSON

10
LUCI

8
MOSCATI

17
CECCHERINI

1
MAZZONI

BOLOGNA Lopez recupera Ceccarelli,


Maietta e Casarini. Ballottaggio CeccarelliCasarini e Casarini-Buchel. PANCHINA 35
Coppola, 3 Morleo, 2 Oikonomou, 24
Ferrari, 15 Perez, 23 Bessa, 29 Buchel, 19
Troianiello, 33 Improta. ALL Lopez
SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Abero,
Bessa, Garics, Maietta, Masina.
LIVORNO. Biagianti e Rivas a casa,
Siligardi potrebbe partire dalla panchina.
Panucci conferma la difesa a tre.
PANCHINA 39 Bastianoni. 22 Cipriani, 20
Jelenic, 26 Siligardi, 18 Jefferson, 21
Gonnelli, 7 Belingheri, 2 Strasser, 6
Empereur. ALLENATORE Panucci. SQUAL.
Bernardini, DIFF. Siligardi, Vantaggiato,
Moscati, Mazzoni, Jelenic, Ceccherini.
ARBITRO Ghersini di Genova
GUARDALINEE Lo Cicero-De Meo.
TV Sky Sport 1 HD, Supercalcio HD e Calcio
1 HD PREZZI 12-65 euro

sempre. Sansovini tra gol e ricordi

Marco Sansovini, 34 anni LAPRESSE

Orlando DAngelo
Marco Magi

ue squadre in salute,
i n cor sa ve r so i
playoff, e magari
qualcosa di pi importante.
Spezia-Pescara: ci sar da
divertirsi.
SPEZIA Un equilibrio perfetto tra intensit ed euforia. Questo chiede Bjelica,
difficile, per, mantenere la
stabilit emotiva quando il
clima surriscaldato. Il tecnico avrebbe dovuto dirlo,
uno ad uno, ai duecento entusiasti tifosi che hanno seguito lallenamento, tra cori
e fumogeni. La squadra
cresciuta ed ora a quattro
risultati utili consecutivi. In
campo pare davvero correre
pi degli altri. Il segreto
lavorare divertendosi, sempre con il pallone tra i piedi, dichiara Bjelica. E per i
tifosi della Curva Ferrovia,
saranno due i giorni da vivere: appuntamento anche
domani pomeriggio per dare volto, voce e colori al video di Addio domeniche
tranquille, la canzone dedicata alla storica impresa
dello Spezia del 1944, che
presto sar un singolo con
annessa clip.
PESCARA Da ex ha gi colpito a morte lEntella qualche settimana fa con una tripletta. Oggi Marco Sansovini vuole riprovarci al Picco,
per unaltra giornata da

consegnare alla storia del Pescara, di cui lui fa parte a pieno


titolo con 53 reti segnate e il
terzo posto assoluto nella storia dei bomber biancazzurri.
A La Spezia sono stato molto
bene - ha detto - . Il ricordo pi
bello? Si giocava Spezia-Ascoli. Stavamo perdendo 3-0, sembrava che la disfatta fosse certa. Sul 3-1 entro, faccio tre gol,
mi riporto il pallone a casa e lo
Spezia vince. Per Sansovini 21
gol segnati con gli spezzini in
un torneo e mezzo. Ora la storia la fa di nuovo a Pescara: E
una gara difficile: lo Spezia
conferma di essere in crescita.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SPEZIA

(4-2-3-1)

PESCARA

(4-4-2)

OGGI ore 15

ANDATA 2-1
1
CHICHIZOLA

25
MILOS

20
DATKOVIC
30
BREZOVEC

26
VALENTINI

11
LUNA

8
JUANDE

7
10
DE LAS CUEVAS CATELLANI

18
SITUM

9 GIANNETTI
42
SANSOVINI
11
ZAMPANO
29
ROSSI

16
BRUGMAN

9
MELCHIORRI
13
ZUPARIC

6
15
FORNASIER SALAMON

7
POLITANO
2
PUCINO

1
FIORILLO

SPEZIA Forfait annunciati per Katanec e


Canadjija, ai quali si aggiunge Migliore a
causa di un virus. PANCHINA 22 Nocchi, 2
Madonna, 3 De Col, 31 Piccolo, 4
Acampora, 23 Stevanovic, 32 Kvrzic, 14
Cisotti, 21 Nen. ALLENATORE Bjelica.
SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI De
Col, Canadjija, Milos, Juande.
PESCARA Bjarnason squalificato,
Memushaj e Boldor in nazionale. Baroni ha
recuperato per Politano e Rossi. Il tecnico
non deve stravolgere la formazione tipo.
PANCHINA 18 Aresti, 35 Venuti, 17
Abecasis, 20 Gessa, 24 Selasi, 48 Paolucci,
25 Pasquato, 10 Caprari, 19 Pettinari. ALL.
Baroni. SQUALIFICATI Bjarnason.
DIFFIDATI Aresti, Melchiorri, Rossi, Selasi.
ARBITRO Candussio di Cervignano
GUARDALINEE Del Giovane-Carbone
TV Sky Calcio 3 HD PREZZI 1-45 euro

veneta ha fatto pi punti della capolista

Jerry Mbakogu, 22 anni LAPRESSE

Alberta Mantovani
Davide Setti

a capolista Carpi tornata a correre, ma il Vicenza, terzo, in serie


positiva da 11 partite. Sfida
spettacolo al Menti.
VICENZA Da quando c
Marino in panchina, proprio dallandata a Carpi, il
Vicenza ha totalizzato 42
punti, uno in pi della capolista. Numeri importanticommenta il tecnico e impensabili al mio arrivo. Lo
stadio Menti, esaurito fin da
marted, far registrare il
record stagionale di presenze, quasi 11 mila. E c anche il duello a distanza tra
Cocco, autore di 14 gol per il
Vicenza e Mbakogu, che ne
ha realizzati 13. Hanno caratteristiche diverse spiega Marino ma sono capaci
di inventare la giocata risolutiva. I biancorossi in
campo con la maglia speciale con il logo Bpvigo!, la
nuova piattaforma online
del gruppo Banca Popolare
di Vicenza, da 8 anni sponsor della squadra.
CARPI Tutta una stagione in
quattro giorni per chi domina da 23 giornate. Pi che
due esami quasi la tesi di
laurea si lascia andare Fabrizio Castori pensando al
Vicenza e anche alla sfida di
mercoled al Cabassi col Bologna. Sembrano le ultime
due salite prima del tra-

guardo. Castori pensa di rilanciare Mbakogu titolare dopo 7


gare. Senza di lui il Carpi ha
comunque tenuto bene (3 vittorie in 4 gare), grazie anche a
un rendimento da trasferta impeccabile: dallultimo k.o. di
Avellino (12 ottobre) i biancorossi hanno viaggiato a oltre 2
punti di media (6 vittorie e 5
pari). Il Carpi torna dopo 23
anni al Menti, dove non ha mai
vinto. La procura antidoping
del Coni ha intanto deferito al
Tna e chiesto due anni di squalifica per Concas, ex giocatore
del Carpi trovato positivo a un
metabolita della cocaina.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VICENZA

(4-3-3)

CARPI

(4-4-1-1)

OGGI ore 18

ANDATA 0-1
22
VIGORITO

31
7
SAMPIRISI BRIGHENTI

23
GENTILI

14
GARCIA
TENA

4
MORETTI

21
DI GENNARO

8
CINELLI

27
LAVERONE

19
COCCO

10
GIACOMELLI

10 MBAKOGU
20 LOLLO
11
DI GAUDIO

8
BIANCO

17
PORCARI

19
PASCIUTI

3
LETIZIA

6
GAGLIOLO

21
ROMAGNOLI

13
STRUNA

22
GABRIEL

VICENZA Alla fine dovrebbe essere


confermato Gentili al centro della difesa e
Manfredini, guarito dal problema
muscolare, andr dunque in panchina. In
attacco confermato il tridente con Cocco
centrale..PANCHINA 1 Bremec,26
Camisa,17 Manfredini, 2 Edge,6 Alhassan,16
Vita,34 Mancini,11 Spinazzola,28 Ragusa.
ALL. Marino.SQUAL DElia. DIFFIDATI
Ragusa,Sciacca,Laverone,Cinelli,Petagna,Di
Gennaro,Garcia Tena.
CARPI Mbakogu pronto a tornare titolare
dopo 7 gare, ma Castori ha provato anche
Lasagna. Tornano Struna e Pasciuti.
PANCHINA 12 Maurantonio, 2 Modolo, 32
Pasini, 4 Sabbione, 28 Laner, 27 Torelli, 14
Gatto, 9 Inglese, 15 Lasagna. ALL Castori
SQUALIFICATI Poli. DIFFIDATI Letizia
ARBITRO Di Paolo di Avezzano
GUARDALINEE Valeriani-Liberti
TV Sky Calcio 3 HD PREZZI biglietti esauriti

LA CORTE DAPPELLO

Frosinone: squalifica dimezzata, ma c il rischio rinvio


1Ridotta a un turno la chiusura di tribuna

e distinti, ma il sindaco chiede di giocare col


Latina a porte aperte. Oggi decide il Viminale

Alessandro Catapano

n pastrocchio. Che produce lennesimo corto circuito tra istituzioni calcistiche e autorit pubbliche, i cui effetti scopriremo solo questa mattina. Frosinone-Latina si
giocher? Nel caso, con la tribuna e i distinti chiusi, come da decisione della corte sportiva dAppello? O a porte aperte, come
vorrebbero sindaco e prefetto?
Qualunque sar la decisione fi-

nale, rester limbarazzo di essere arrivati fino alla vigilia della


partita senza certezze. Possibile
sia accaduto in un campionato
tanto importante e per una sfida
cos delicata?
CORTO CIRCUITO Si innescato
nel tardo pomeriggio di ieri,
quando la corte sportiva dAppello riunita a Roma ha accolto il
ricorso del Frosinone, presentato dallavvocato Mattia Grassani,
contro le decisioni del giudice
sportivo dopo il match con lEn-

tella, ma solo parzialmente e non


nella direzione che tutta la citt
(e non solo) si attendeva. Cos,
mentre i tifosi ciociari erano in
fila allo stadio, certi che la chiusura di tribuna e distinti sarebbe
stata sospesa e la biglietteria riaperta, la corte non sospendeva
un bel niente (non ravvisando la
necessit di supplementi dindagine), ma riduceva la sanzione,
da due partite ad una (oltre a togliere un turno a Soddimo, da 4 a
3 e a dimezzare lammenda da
30 a 15mila euro). Convinta, evidentemente, dalle relazioni della Questura di Frosinone, ma incapace di sconfessare il referto
dellarbitro Aureliano, la corte
produceva il pastrocchio che ha
poi generato il corto circuito.

INDECISIONE Perch a Frosinone scoppiato il caos. E forti dei


soliti timori per lordine pubblico
i tifosi protesteranno in strada
durante la partita e quelli della
curva non entreranno e si uniranno a loro per solidariet?
sono scese in campo le autorit
cittadine. Allora di cena il sindaco Nicola Ottaviani ha annunciato di aver presentato al Comitato
provinciale per ordine e sicurezza formale richiesta di rinvio
della sanzione per motivi di ordine pubblico. A nostra memoria,
la prima volta che un sindaco si
spinge a tanto. Poco dopo, cominciata una riunione fiume tra
il prefetto Emilia Zarrilli, il questore Filippo Santarelli e il responsabile del Gos, Stefania

Danilo Soddimo, 27 anni: squalifica


ridotta da 4 a 3 giornate LIVERANI

Marrazzo. Cosa fare? Accogliere


la richiesta del sindaco (sconfessando la giustizia sportiva)? Far
disputare la partita come da disposizioni della Corte (con tribuna e distinti chiusi?) O rinviarla,
sempre per motivi di ordine pubblico, in modo da farla slittare
dopo la successiva sfida casalinga con il Pescara, salvando capra
e cavoli? Grande imbarazzo, tanto che il Prefetto ha deciso di passare la palla al Viminale, che stamattina decider. Il presidente
della Lega di B Andrea Abodi ieri
sera, mentre gli ultr del Frosinone si riunivano davanti allo
stadio con toni minacciosi, auspicava solo di ritrovare il buon
senso scappato di casa.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Serie B R 33a giornata

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Catania fra tensione e speranza


inizia la volata per la salvezza
1Domani al Cibali

contro lAvellino
il primo di 10 match
per evitare unaltra
retrocessione
Francesco Caruso
CATANIA

ieci finali attendono il


Catania, ormai con lacqua alla gola e quasi con
un piede in Lega Pro. Un mini
torneo che inizia domani con la
partita interna contro lAvellino. La posta in palio per la formazione rossazzurra la salvezza. Terzultimo in classifica e
solo in virt delle penalizzazio-

ni di Varese e Brescia, il Catania


si ritrova in una situazione impensabile fino a qualche tempo
addietro. La squadra del presidente Pulvirenti, retrocessa
dalla A solo 10 mesi fa, ritornata in B 9 anni dopo pensando
di fare un campionato tutto in
discesa fino allauspicato e tanto sbandierato ritorno nella
massima serie. Ma cos non
stato e, anzi, con il passare delle settimane la posizione del
club siciliano si complicata
sempre di pi. Non sono bastati
tre cambi di panchina (da Pellegrino a Sannino, di nuovo a
Pellegrino per finire con Marcolin) e lallontanamento del
preparatore atletico, Ventrone,
a cui stata attribuita la responsabilit di una lunga catena di infortuni muscolari, per
rimettere in linea di galleggia-

mento la barca rossazzurra che


ha continuato a imbarcare acqua. E un buco nellacqua si
rivelata pure la rivoluzione di
gennaio, con la cessione della
maggior parte dei giocatori argentini e lingaggio di ben 9 elementi nuovi, tutti italiani, eccezion fatta per Gillet.
CONTESTAZIONI Nellultimo
periodo s registrata una certa
frizione con la tifoseria che per non ha mai abbandonato del
tutto la squadra e che proprio
pochi giorni fa ha ribadito la
propria volont di sostenerla fino a salvezza ottenuta, nonostante da tempo chieda lallontanamento dellamministratore
delegato, Cosentino e di recente anche la cessione della propriet. di pochi giorni addietro lo sgradevole episodio pron-

Dario Marcolin, 43 anni LAPRESSE

tamente denunciato dalla societ, di una missiva minatoria


con due proiettili allinterno,
recapitata al presidente Pulvirenti che naturalmente nulla a
che vedere col tifo vero e civile.
PANCHINA BOLLENTE Il Catania non vince da un paio di mesi (31 gennaio, 2-0 contro il Perugia al Cibali). La posizione di
Marcolin si fatta delicata, il
tecnico ha vinto fin qui 2 sole
gare (laltra, contro la Pro Vercelli, sempre in casa). Dovessero sfuggirgli i 3 punti anche domani pomeriggio o, peggio ancora, dovesse perdere di nuovo, difficilmente resterebbe in
sella, bench un cambio a 9
giornate dal termine sarebbe
una soluzione abbastanza problematica. La formazione etnea, compresa questa contro
lAvellino, ha a disposizione 5
gare casalinghe e dovr provare a vincerle tutte e forse non
baster. Per essere certi della
salvezza, i rossazzurri dovranno provare a vincerne qualcuna fuori, cosa che non le mai
riuscita in questo campionato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

19

COSI DOMANI
Volo annullato:
Entella in pullman
fino a Lanciano
Il programma di domani. LEntella ha
raggiunto Lanciano in pullman: annullato
per il vento il volo Genova-Roma.
DOMANI Ore 12.30
Perugia-Crotone
(Minelli di Varese, 1-2).
DOMANI Ore 15
Bari-Pro Vercelli (0-3)
Gavillucci di Latina.
Catania-Avellino (0-1)
Baracani di Firenze.
Cittadella-Ternana (1-1)
Nasca di Bari
Frosinone-Latina (4-1)
Fabbri di Ravenna.
Lanciano-Entella (0-0)
Abbattista di Molfetta.
Modena-Varese (1-2)
Ripa di Nocera Inferiore.
DOMANI Ore 20.30
Brescia-Trapani (2-3)
Maresca di Napoli.
Class: Carpi 62; Bologna (-1) 53;
Vicenza 52; Frosinone 51; Avellino e
Spezia 49; Pescara e Livorno 47; Perugia
46; Lanciano 43; Bari 41; Entella 40;
Modena, Cittadella, Pro Vercelli e Trapani
38; Latina 37; Ternana 36; Crotone 35;
Catania 32; Varese (-4) e Brescia (-6) 27

Lega Pro R Gli anticipi della 32 giornata

Pisa: male la prima di Amoroso Benevento, bastano due guizzi


Per il Prato la solita X fuori casa e per 24 ore la vetta torna sua
Alessio Carli
PISA

ero tiri in porta per il Pisa


decimato dalle assenze
(6 titolari fuori) e nulla di
fatto contro il Prato specialista
dei pareggi in trasferta (settimo di fila, 11 in totale). Eppure
Amoroso al debutto in panchina ha schierato una squadra
compatta e propositiva, che si
persa sul pi bello per la scarsa
vena di Arma (non al meglio ) e
Arrighini, che a fine primo
tempo sbaglia a pochi passi
dalla porta. Gli ospiti si sono limitati a contenere tentando

GIRONE A
A BASSANO
MATCH CLOU
PER LA VETTA

improvvisi blitz (al 38 del primo tempo. Fanucchi spreca e


cinque minuti pi tardi Pelagotti alza su botta di Urso), rischiando qualcosa solo nel generoso assalto finale pisano
(minuto 34, Mandorlini fuori
di poco). Il Pisa contestato inizialmente per le tre precedenti
sconfitte di fila (e cori contro
lex capitano Morrone che ha
rescisso) compromette ulteriormente la corsa playoff,
mentre i cento tifosi pratesi se
la prendono con Esposito reo
di non aver migliorato la classifica nonostante i rinforzi invernali.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Yaisien; Bonvissuto (Rosti, Crescenzi,


Brumat, Cucciniello, Coppola, Erpen,
Montini) All. Capuano.
PRO PATRIA (4-3-3) Melillo; Guglielmotti,
Lamorte, Pisani, Taino; Arati, Calzi, Giorno;
Candido, Serafini, Terrani. (Perilli, Zaro,
Panizzi, Bovi, Casolla, Baclet, Brunori). All.
Montanari.
ARBITRO Prontera di Bologna (ZingrilloDAlia). (andata 2-1)

Ore 14.30
LUMEZZANE (4-3-2-1) Bason; Mogos,
Belotti, Nossa, Pantano; Baldassin,
Meduri, Pippa; Varas, Potenza; Sarao
(Furlan, Biondi, Alimi, Franchini, Gatto,
Cruz, Ekuban). All. Nicolato.
SDTIROL (4-3-3) Miori; Tait, Kiem,
Mladen, Martin; Furlan, Bertoni,
Branca; Marras, Novothny, Fischnaller.
(Melgrati, Allegra, Peverelli, Zullo, Cia,
Campo, Shekiladze) All. Sormani.
ARBITRO Piscopo di Imperia
(Larotonda-Pollaci). (andata 0-2)

Ore 17
GIANA (4-4-1-1) Paleari; Perico, Bonalumi,
Montesano, Solerio; Rossini, Marotta,
Biraghi, Pinto; Gasbarroni; Sinigaglia.
(Ghislanzoni, Augello, Di Lauri, Crotti, Perna,
Spiranelli, Recino). All. Alb.
PAVIA (3-4-1-2) Facchin; Malomo, Biasi,
Marino; Cardin, Pederzoli, Rosso, Grbac;
Cesarini; Soncin, Marchi. (Fiory, Abbate,
Sabato, Sereni, Carotti, Cogliati, Romanini).
All. Maspero.
ARBITRO Paolini di Ascoli Piceno
(Marcolin-Zancanaro). (andata 0-3)

Ore 15
BASSANO (4-2-3-1) Rossi; Toninelli,
Priola, Bizzotto, Semenzato; Cenetti,
Dav; Furlan, Iocolano, Cattaneo;
Pietribiasi. (Grandi, Zanella, Stevanin,
Proietti, Nol, Cortesi, Spadafora). All.
Asta.
ALESSANDRIA (3-5-2) Nordi; Sosa,
Morero, Sirri; Vitofrancesco, Rantier,
Obodo, Mezavilla, Mora; Marconi,
Iunco. (Poluzzi, Sabato, Terigi, Cavalli,
Spighi, Valentini, Germinale) All.
DAngelo.
ARBITRO Rapuano di Rimini (HagerQuitadamo). (andata 0-0)

Ore 19.30
ALBINOLEFFE (4-3-1-2) Offredi; Salvi, Moi,
Allievi, Anghileri; Maietti, Spinelli, Bentley;
Vorobjovs; Silva Reis,
Moment. (Amadori, Ondei, Cortinovis,
Nichetti, Cal, Pesenti, Bradaschia). All.
Facciolo (Mangone squalificato).
VENEZIA (4-3-1-2) Fortunato; Capogrosso,
Legati, Cernuto, Sales; Zaccagni, Giorico,
Varano; Bellazzini; Magnaghi, Guerra.
(DArsi, DellAndrea, Esposito, Callegaro,
Espinal, Panfilo, Greco). All. Serena.
ARBITRO Catona di Reggio Calabria
(Orlando-Bercigli). (andata 0-2)

CREMONESE (3-5-2) Galli; Gambaretti,


Castellini, Briganti; Marchi, Palermo,
Jadid, Moroni, Crialese; Brighenti, Pasi.
(Quaini, Campagna, Bassoli, Zieleniecki,
Finazzi, Di Francesco, Ciccone). All.
Giampaolo.
COMO (4-3-1-2) Crispino; Marconi,
Giosa, Cassetti, Fautario; Casoli,
Berardocco, Fietta; Le Noci; Ganz, De
Sousa. (Falcone, Ambrosini, Lebran,
Castiglia, Cristiani, Maritato, Defendi).
All. Sabatini.
ARBITRO Baroni di Firenze (FuscoGaravaglia). (andata 3-1)

COS DOMANI
Ore 11 Pordenone-Mantova (andata 0-1): Di
Di Ruberto di Nocera Inferiore.
Ore 12.30 Sassari-Monza (andata 0-3):
Capilungo di Lecce.
Ore 16 Feralpi Sal-Renate (andata 2-1):
Maggioni di Lecco.
Ore 18 Novara-Real Vicenza (andata 0-3):
Formato di Benevento.

Ore 16
AREZZO (3-5-1-1) Benassi; Villagatti,
Panariello, Guidi; Franchino,
Gambadori, Carcione, Dettori, Sabatino;

LA CLASSIFICA
Novara p. 60; Alessandria e Pavia (-1) 59;
Bassano 58; Como 54; Feralpi Sal 47; Real
Vicenza 46; Arezzo 43; Sdtirol e Venezia
42; Mantova (-3) 40; Renate 39; Torres 37;
Cremonese 36; Giana 35; Monza (-2) 34;
Lumezzane 29; AlbinoLeffe 27; Pro Patria (1) 24; Pordenone 21.

PISA PRATO
0-0
PISA (4-4-2) Pelagotti 6,5; Pellegrini
5,5, Mandorlini 6,5, Lisuzzo 6, Costa 6;
Finocchio 6 (dal 37 s.t. Frediani s.v.),
Ricciardi 6 (dal 23 s.t Samba 6,5),
Misuraca 6,5, Floriano 5,5 (dal 26 s.t.
Napoli 6); Arrighini 5,5, Arma 6. (Moschin, Lucarelli, Nuti, Beretta). All.
Amoroso 6.
PRATO (4-3-2-1): Gazzoli 6; Dametto 6,
Rinaldi 6, Sorbo 7, De Agostini 6;
Cavagna 5,5 , Urso 6,5, Coccolo 6;
Fanucchi 6 (dal 48 s.t. Rubino s.v.),
Santini 6 (dal 19 s.t. Grifoni 5,5); Bocalon 5,5 (dal 48 s.t. Roman s.v.). (Ivusic, Bandini, Rickler, Gabbianelli). All.
Esposito 6.
ARBITRO Melidoni di Frattamaggiore
5,5.
NOTE paganti 2.093, abbonati 2.979,
incasso 31.966 euro. Ammi.Urso,
Mandorlini, Ricciardi. Angoli 4-0.

GIRONE B
OSTACOLO
REGGIANA
PER IL TERAMO
Ore 15
SAN MARINO (4-3-2-1) Secco;
Bregliano, Benassi, Cammaroto,
Cruz; Cuffa, Diawara, Magnanelli;
Sensi, Baldazzi; Musetti. (Vivan,
Fogacci, Bangoura, Soligo, Varone,
Cicarevic, La Mantia). All. Tazzioli.
SAVONA (4-4-2) Rossini;
Marchetti, Cabeccia, Marconi,
Antonelli; Carta, Taddei, DAmico,
Giorgione; Scappini, Giovinco.
(Addario, Galimberti, Demartis,
Biondo, Morosini, Munarini,
Frugoli). All. Riolfo.
ARBITRO Cifelli di Campobasso
(Donvito-Gnarra). (andata 1-4)
Ore 17
GROSSETO (3-4-1-2) Baiocco;
Monaco, Biraschi, Legittimo;
Formiconi, Onescu, Della Latta,
Paparusso; Volpe; Fofana,
Torromino. (Mangiapelo, Albertini,
Boron, Okosun, Gambino, Lugo,
Pichlmann). All. Silva.
PONTEDERA (3-5-2) Anacoura;
Videtta, Redolfi, Madrigali;
Ceciarini, Luperini, Bartolomei,
Settembrini, Galli; Cesaretti, De
Cenco. (Cardelli, Bennati, Disanto,
Lombardo, Segoni, Francesa
Gherra, Romiti). All. Indiani.
ARBITRO Valiante di Nocera
Inferiore (Ragnacci-Scatragli).
(andata 1-2)
Ore 19.30
REGGIANA (4-3-1-2) Feola;
Andreoni, Span, Sabotic,
Mignanelli; Parola, Vacca, Angiulli;
Alessi; Ruopolo, Petkovic (Messina,
Gueye, Messetti, Maltese,
Vernocchi, Ricci, Tremolada) All.
Colombo
TERAMO (5-3-2) Tonti; Scipioni,
Caidi, Speranza, Perrotta, Masullo;
Di Paolantonio, Amadio, Cenciarelli;

Antonio Buratto
BENEVENTO

na prodezza balistica
di Mazzeo e una perfetta esecuzione di Lucioni, mandano al tappeto la Paganese, in una serata che vede
il Benevento riconquistare, almeno per una giornata, la testa della graduatoria. I giallorossi partono bene e gi al 12
potrebbero passare con Alfageme che supera il portiere e
adagia la palla in porta, ma
come un fulmine giunge Djibo
e la spedisce in angolo. Poi le
due prodezze dei giallorossi
Lapadula, Donnarumma. (Narduzzo,
Brugaletta, Diakite, Di Matteo, Fiore,
Petrella, Bucchi). All. Vivarini.
ARBITRO Dei Giudici di Latina
(Chiocchi-Fraschetti). (andata 0-1)
COS DOMANI
Ore 12.30 LAquila-Santarcangelo
(andata 1-0): Capraro di Cassino.
Ore 14.30 Ancona-Spal (andata 0-0):
Viotti di Tivoli. Pistoiese-Lucchese
(andata 2-1): Marinelli di Tivoli.
Ore 16 Forl-Ascoli (andata 0-4):
Serra di Torino.
Ore 18 Pro Piacenza-Carrarese
(andata 0-4): Mantelli di Brescia.
Tuttocuoio-Gubbio (andata 0-4):
Sprezzola di Mestre.
LA CLASSIFICA
Teramo p. 61; Ascoli 59; Reggiana**
53; LAquila e Pisa 48; Ancona** 45;
Pontedera 44; Spal 43; Lucchese e
Tuttocuoio 41; Gubbio 39; Carrarese
38; Grosseto (-1) 35; Prato* 35;
Santarcangelo** 34; Pistoiese*** 33;
Savona 32; Forl 30; Pro Piacenza (-8)
28; San Marino 26. (*** due in meno,
** una in meno, * una in pi)

Nuove penalizzazioni
Due punti al Monza
Sprofondo Reggina: -3
Due punti di penalizzazione al
Monza nel girone A e 1 alla
Reggina nel girone C, sanzioni da
scontarsi subito: lo ha deciso la
sezione Disciplinare del Tribunale
Federale nazionale. Le due
societ erano state deferite per
inadempienze Covisoc. Rinviate
invece le decisioni per Novara e
Venezia. La Reggina, per, ha
subito un altro -2 (totale di
giornata -3) deciso dalla Corte
Federale dappello, che ha
accolto il ricorso del Procuratore
Palazzi contro la sanzione del Tfn
che aveva inflitto alla Reggina
solo un punto di penalizzazione.

con Eusepi ad appoggiare per i


compagni lultimo tocco di palla,
chiudono il primo tempo. La Paganese, per, approfittando di un
rilassamento generale degli uomini di Brini, tenta la strada della
rete, ma trova Pane che sventa in
angolo il tiro di Donida e una incursione di Giraldi. A fine gara
Brini carico: La nostra mente
era gi verso la prossima gara di
mercoled a Lecce. I ragazzi sono
abbastanza tranquilli, soprattutto dal punto di vista della condizione fisica, dellintensit e dello
spirito di sacrificio. Abbiamo vinto una partita importante, ora
mancano sei battaglie.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIRONE C
SALERNITANA
A CACCIA
DEL PRIMATO
Ore 14.30
AVERSA NORMANNA (4-3-3)
Lagomarsini; Balzano, Cossentino,
Magliocchetti, Amelio; Catinali, Geroni,
Capua; Mangiacasale, Mosciaro, De
Vena. (Despucches, Esposito, Giannusa,
De Luca, Giannattasio, Scognamillo,
Sassano). All. Marra.
MESSINA (4-4-2) Berardi; Altobello,
Stefani, Silvestri, Benvenga; Damonte,
Nigro, Mancini, Ciciretti; Orlando,
Corona. (Scardino, Cane, Pepe, Izzillo,
Bortoli, Bonanno, De Paula). All. Di
Costanzo
ARBITRO Marini di Roma (PellegriniLoni). (andata 1-1)
ISCHIA (4-3-1-2) Giordano; Finizio,
Impagliazzo, Sirignano, Bruno;
Bulevardi, Massimo, Millesi; Schetter;
Infantino, Ciotola. (Ioime, Chiavazzo,
Gerevini, Formato, Alvino, Caso,
Armeno). All. Maurizi.
LUPA ROMA (4-4-2) Rossi; Frabotta,
Conson, Cascone, Celli; Bariti, Cerrai,
Capodaglio, Raffaello; Del Sorbo, Tulli.
(Santi, Martorelli, Santarelli, Curcio,
Prevete, Mastropietro, Margarita). All.
Cucciari
ARBITRO Mastrodonato di Molfetta (Di
Stefano-Cantiani). (andata 0-1)
SAVOIA (3-4-3) Gragnaniello; Riccio,
Checcucci, Sirigu; Giordani, Saric,
Pizzutelli, Verruschi; Leonetti, Di Piazza,
Scarpa. (Volturo, Partipilo, DAppolonia,
Cremaschi, Vosnakidis, Sanseverino,
Boilini). All. Papagni.
MATERA (3-4-3) Bifulco; DAiello,
Flores, Mucciante; Mazzarani, Coletti,
Iannini, Di Noia; Carretta, Letizia,
Madonia. (Russo, Pagliarini, Faisca,
Ferretti, Albadoro, Diop, Ashong). All.
Auteri.
ARBITRO Piccinini di Forl (BertiRugini). (andata 0-2)

BENEVENTO-PAGANESE 2-0
MARCATORI Mazzeo al 31, Lucioni al
42 p.t.
BENEVENTO (4-4-2) Pane 6; Celjak 6
(dal 21 s.t. Pezzi s.v.), Lucioni 7, Scognamiglio 6, Som 6,5; Campagnacci 6, Vitiello 6, DAgostino 6, Alfageme 6 (dal 32 s.t.
Padella s.v.); Eusepi 6,5 (dal 40 s.t. Doninelli s.v.), Mazzeo 6,5. (Piscitelli, Allegretti,
Kanoute, Marotta). All. Brini 6.
PAGANESE(4-3-1-2) Casadei 6; Tartaglia 5,5 (dal 1 s.t. Russini 6), Moracci 6,
Perna 5,5, Djibo 6; Vinci 6, Malaccari 6,
Deli 5 (dal 30 s.t. Biasci s.v.); Donida 6;
Girardi 5,5, Aurelio 5,5 (dal 17 s.t. Longo
5). (Novelli, Coulibaly, Galoppo, Franco).
All. Sottil 5,5.
ARBITRO Caso di Verona 6
NOTE paganti 1.387, abbonati 1.778,
incasso non comunicato. Ammoniti
Perna, Tartaglia, Aurelio, Deli, Vitiello,
DAgostino, Biasci. Angoli 8-4.

Ore 16
CATANZARO (4-4-2) Bindi; Daffara, Rigione,
Ghosheh, Squillace; Giamp, Giandonato,
Zappacosta, Mounard; Razzitti, Bernardo.
(Migani, Orchi, DOrsi, Sarr, Ilari, Mancuso,
Caputa). All. DUrso (Sanderra squalificato).
LECCE (4-3-3) Caglioni; Beduschi, Diniz,
Vinetot, Lopez; Salvi, Filipe, Herrera; Lepore,
Moscardelli, Embalo. (Scuffia, Abruzzese, Di
Chiara, Mannini, Gustavo, Doumbia,
Miccoli). All. Bollini.
ARBITRO Lanza di Nichelino (OlivieroCapaldo). (andata 2-2)
SALERNITANA (4-3-3) Gori; Colombo, Tuia,
Trevisan, Bocchetti; Moro, Pestrin, Favasuli;
Negro, Caetano, Gabionetta. (Russo, Penta,
Perrulli, Bovo, Grillo, Cristea, Mendicino) All.
Menichini.
REGGINA (3-5-2) Kovacsik; Ungaro, Cirillo,
Di Lorenzo; Ammirati, Armellino, Salandria,
Maimone, Benedetti; Insigne, Viola.
(Cetrangolo, Camilleri, Karagounis,
Mazzone, Balistreri, Di Michele, Masini).
ARBITRO Di Martino di Teramo
(Lacalamita-Viola). (andata 1-0)
Ore 17
MELFI (4-3-1-2) Perina; Annoni, Dermaku,
Di Filippo, Colella; Agnello, Spezzani, Gallo;
Tortori; Caturano, Fella. (Gagliardini, Di
Mercurio, Giacomarro, Tundo, Nappello,
Cicerelli, Falomi). All. Bitetto.
BARLETTA (4-3-3) Liverani; Meola,
Stendardo, Radi, Guarco; Branzani, Quadri,
Cortellini; Fall, Ingretolli, Turchetta (De
Martino, Zammuto, Kiakis, Sokoli, Venitucci,
Giannarelli, Rizzitelli) All. Corda
ARBITRO Pietropaolo di Modena (DessenaSbrescia). (andata 0-0)
COS DOMANI
Ore 14.30 Foggia-Juve Stabia (andata 2-2):
Amoroso di Paola. Martina-Casertana (1-2):
Pelagatti di Arezzo.
Ore 16 Vigor Lamezia-Cosenza (andata 03): Ranaldi di Tivoli.
LA CLASSIFICA
Benevento* p. 68; Salernitana 67; Ben;
Casertana e Juve Stabia 56; Matera e
Lecce 54; Foggia (-1) 50; Catanzaro 44;
Barletta 42; Vigor Lamezia 40; Cosenza 37;
Martina 35; Paganese* e Lupa Roma 34;
Melfi (-2) 32; Savoia 27; Messina 26; Aversa
Normanna, Ischia 25; Reggina (-4) 22.
(* una partita in pi)

20

Formula 1 R GP Malesia

CARTOLINE DAI BOX DELLA ROSSA


1

1. James Allison, 47 anni, direttore tecnico della Ferrari 2. Sebastian Vettel, 27 anni, mentre esce
dai box a bordo della SF15-T 3. Un particolare del gruppo frenante della rossa 4. Kimi Raikkonen,
35 anni, nel paddock di Sepang 5. Una sorta di ritorno a casa per Fernando Alonso: lo spagnolo, in
Ferrari per cinque stagioni, abbraccia due ragazze dello staff COLOMBO-EPA

Allison uomo della svolta Ferrari


1Il d.t.: La ricetta? Investimenti e coraggio nelle scelte. Vettel critica in modo gradevole
Luigi Perna
INVIATO A SEPANG (MALESIA)

uomo della svolta Ferrari un inglese laureato a Cambridge che parla la nostra lingua come se fosse cresciuto in Emilia. Il
classico genio prestato alla F.1 dallingegneria aerospaziale, capace di analizzare le corse come un
teorema di Pitagora, ma anche di spiazzarti con
batture sorprendenti. James Allison, 47 anni, ha
speso met della sua vita nei GP, partendo come
progettista junior della Benetton e facendo un
doppio viaggio di andata e ritorno a Maranello,
dopo aver vissuto gli anni dei trionfi Renault con
Fernando Alonso e il piccolo miracolo Lotus.
ULTIMA PAROLA Quando se ne and insoddisfatto era rimasto con la rossa dal 1999 al 2005
pochi avrebbero scommesso che avrebbe fatto retromarcia. Invece stato richiamato nel 2013 da
Stefano Domenicali ed diventato il direttore

tecnico a cui spetta lultima parola su ogni scelta


strategica del Cavallino. Ruolo che ha retto anche
ai cambi al vertice della scuderia, con il semestre
di Marco Mattiacci e ora il nuovo corso di Maurizio Arrivabene. La SF15-T la prima Ferrari realizzata sotto la sua guida e non ha nulla a che
spartire con le mediocri progenitrici. Lauto dellanno scorso era nata a novembre, quindi parecchio tardi, mentre questa rivela Allison ha
avuto una gestazione pi classica e si nota nelle
prestazioni. Abbiamo guadagnato in eguale misura su motore e telaio, anche se ci mancano ancora potenza e carico aerodinamico rispetto alle
Mercedes.
PI VICINI Magari i tedeschi stanno bluffando
sulle loro reali prestazioni, per tenere vivo il
Mondiale ed evitare che i rivali tornino a sbandierare la rivoluzione regolamentare. Lo pensano in molti. Ma resta il dato certo della crescita
Ferrari, confermato da Hamilton e Rosberg: La
rossa qui in Malesia pi vicina. Se appena

quattro mesi fa la corsa era su Red Bull e Williams, adesso lobiettivo si spostato di colpo verso il primo posto. E non poco. Il delta visto a
Melbourne forse non era veritiero. Potevamo essere pi vicini alle Mercedes in qualifica e finire a
15-20 in gara assicura Allison . Il passo della
nostra vettura buono e il degrado delle gomme
contenuto. Mi aspetto una buona gara sia da
Raikkonen sia da Vettel.
ELOGIA VETTEL Seb stato conquistato dalla
SF15-T fin dal primo giorno, sebbene ieri recriminasse per un errore: Non sono contento di me
stesso. Ho fatto un testacoda proprio mentre cercavo il giro veloce. Kimi appare invece trasformato. La macchina migliorata e adesso anche
lui va forte, si limita a osservare Allison. Il quale
riserva un elogio speciale a Vettel: feroce nel
lavoro, ma anche molto educato e bravo a comunicare con la squadra. Se deve esprimere un giudizio negativo, lo fa in modo gradevole, questo
aiuta. Inevitabile pensare al paragone con Fer-

nando Alonso e con i suoi ultimi anni a Maranello, caratterizzati da rapporti burrascosi. Ma anche vero che quasi tutto cambiato rispetto a pochi mesi fa. C stata una profonda ristrutturazione. Ora, finalmente, stiamo sfruttando la
galleria del vento, di cui non si pu fare a meno
per la ricerca (una replica indiretta a Horner;
n.d.r.). Gli investimenti sono aumentati e continueranno. Questo gioca un ruolo fondamentale
per il successo in F.1.
GETTONI Ma c un segreto dietro la ritrovata Ferrari? Noi abbiamo fatto scelte estremamente coraggiose sul motore. E avere tre gettoni in pi della Mercedes per gli sviluppi non poco, pensando
a quello che si pu fare per esempio sulla combustione. Cercheremo di essere aggressivi anche
nel programma aerodinamico, che marcia deciso. Faremo in modo di introdurre evoluzioni rapidamente. C un nuovo gruppo di giovani ingegneri a Maranello da cui ci si aspettiamo tanto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LITALIANO IN PISTA
profilo Twitter, dove c la foto
del francese. Paura per il botto
di Alonso? Allora dovrei averne
anche di finire contro un trattore Per fortuna le cose quasi
mai succedono due volte.

Sauber, euforia Marciello:


Ho girato forte per Bianchi
1Il terzo pilota

ha guidato la F.1 di
Nasr finendo a solo
mezzo secondo
da Ericsson
INVIATO A SEPANG

l suo idolo Robert Kubica


magari ci avrebbe dato
dentro senza riguardo. Ma
Raffaele Marciello si era imposto due comandamenti: primo

non fare danni, secondo cercare di andare forte. C riuscito,


girando a mezzo secondo da
Marcus Ericsson che corre in
Formula 1 gi da un anno, e ha
restituito la Sauber tutta intera
al titolare Felipe Nasr. Peccato
che lemozione di essere il primo italiano a tornare nelle prove di un GP (non succedeva dal
Brasile 2011 con Trulli e Liuzzi)
sia durata solo 13 giri. Colpa
delle regole che obbligano i team a usare solo 4 motori. Ma
alla fine Lello, 13 nel primo
turno di libere, era contento:
Mia madre, come al solito, mi
aveva detto: Vai piano. Mio

padre: Divertiti. Io la sera prima ho dormito tranquillo. E mi


sono divertito.
CON JULES Pu perfino dire di
essere finito davanti a Fernando Alonso. Che cosa ho provato? Sarebbe il caso di chiedere
a Fernando come stato finire
dietro a Marciello ride il ventenne pilota della Ferrari Driver Academy . Se per questo ad Abu Dhabi ero stato pi
veloce di Raikkonen nel test
con la Ferrari, ma conta poco.
In verit hai una certa reticenza
psicologica, quando guidi lauto di un altro, quindi non sono

Raffaele Marciello, 20 anni, a destra, con Fernando Alonso, 33 COLOMBO

R arrivato davanti
ad Alonso nelle
prime libere:
Chiss come
lha presa...

mai arrivato al limite, ma credo


di essere stato bravo lo stesso.
Avrebbe voluto dividere la gioia con il suo amico Jules Bianchi, che ancora in coma e a cui
non ha mai smesso di pensare
dopo lincidente di Suzuka.
Ogni giorno dar il massimo
per te Zio, ha scritto sul suo

FUTURO Lo rivedremo da terzo


pilota Sauber nelle prove del
Canada e di Austin. Poi nei test
di Barcellona e Zeltweg, dove si
alterner fra il sedile della
squadra svizzera e quello della
Ferrari SF15T. Mi capitato di
incrociare nel paddock Kvyat e
Sainz Jr, che a volte battevo in
kart. Eravamo tutti pi piccoli e
io non ero ancora alto un metro
e 88. Oggi siamo contenti di ritrovarci in F.1. Questanno devo dimostrare in GP2 di essere
maturo e sono certo che qualche porta si aprir anche per
me.
lu.pe.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

LE PROVE DI IERI

Solito super Lewis


Conferme Kimi-Seb
INVIATO A SEPANG

uando hai un missile


tra le mani, ti puoi
permettere anche di
fare lo spettatore per
unintera mattinata e mettere tutti in fila lo stesso: la
storia del venerd di Lewis
Hamilton, costretto a parcheggiare la Mercedes a bordo pista dopo appena 28 minuti (e 4 giri) per liniezione
ko. Un guaio che unito a un
blackout della telemetria, gli
ha consentito di girare con
continuit solo negli ultimi
20 di prove ma bastato
perch, montate le gomme
medie, liridato ottenesse il
miglior tempo. E senza
cambiare le regolazioni.
RIVALI Non aver lavorato
sugli assetti potrebbe rappresentare un guaio in chiave gara. Magari a vantaggio
di Nico Rosberg, che laltro
potenziale candidato alla
vittoria, ma solo 3 nei tempi, vittima di una trazione
non ottimale. Buone notizie
per la Ferrari: Kimi ha chiuso
a 0373 da Lewis e se Vettel
solo 7 perch non ha potuto sfruttare la mescola pi
morbida prima per la bandiera rossa provocata dalla
Manor di Mehri e poi per un
testacoda.

PROMESSE Il Cavallino ha
avuto buoni riscontri sul
passo gara con Kimi che con
le medie ha girato sugli stessi
tempi di Hamilton. Le velocit di punta sono eccellenti:
317 per i due della rossa contro i 315 di Rosberg e i 313 di
Hamilton (Bottas con 322 il
migliore). Il venerd ha segnato il risveglio Red Bull
(4 Kvyat), che ha preceduto
i due Williams, Bottas e Massa. Abbiamo molto degrado, lallarme del brasiliano.
MINACCE Oltre alla Red
Bull, ora anche la Renault
minaccia il ritiro: tra le
opzioni, ha detto ieri Cyril
Abiteboul. E senza Renault
ha aggiunto Horner
pure noi non avremmo alternative, non credo che Mercedes e Ferrari ci vogliano fornire le loro unit. Il venerd
di Sepang segnava il ritorno
di Alonso che ha chiuso le
due sessioni a 27 dai primi.
Mi aspettavo dei problemi e
invece filato tutto liscio. Fisicamente non sono ancora
al 100%. Siamo scesi come
tempi ma quando sei cos indietro facile guadagnare
1-15. Grazie a un impiego
pi spinto della power unit
che garantisce 60-70 Cv in
pi.
a.cr.

Il capo della Formula 1 Bernie Ecclestone, 84 anni, intervistato dallex campione del mondo Damon Hill EPA

Il ruggito di Bernie
F.1 brutta? Colpa
dei team e di... Todt
1Ecclestone: Sbagliato coinvolgerli nella gestione

delle regole. Jean accomodante, Mosley decideva

RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GUIDA

I TEMPI DEL VENERD

Andrea Cremonesi

Pole alle 10, GP alle 9


Tutto in diretta Sky
News su GazzettaTv

LIBERE 1

bbiamo una vecchia


casa che ha bisogno
di essere ristrutturata. Il guaio che gli inquilini
non riescono a mettersi daccordo su come farlo. Bernie Ecclestone davanti alla tv durante il
GP dAustralia ha provato le medesime sensazioni di milioni di
appassionati: Shitty race. La
Mercedes non ha corso, gli altri
ci hanno provato. Troppo forti i
tedeschi, lo show stato pessimo. Sbarcato in Malesia ha convocato i responsabili dei team e
quantomeno un risultato stato
raggiunto: ci si accordati per
concedere ad ogni pilota 5 motori anzich 4. Per due ragioni:
concedere una maggiore flessibilit nellimpiego dei gettoni
per lo sviluppo e incrementare
lo spettacolo, facendo in modo
che le macchine possano girare
di pi. Ora la proposta dovr essere approvata dalla Fia probabilmente entro la Cina.

Domani a Sepang (5.543 m) si corre il


GP Malesia, 2a tappa (su 19) del
Mondiale 2015. Previsti 56 giri per
310,408 km. Tutto in diretta su Sky
Sport F1 HD. Questi gli orari italiani
(oggi -7 ore rispetto a Sepang; -6 ore
invece domani, quando in Italia
scatter lora legale).
Oggi Terze libere dalle 7 alle 8;
differita alle 11.30 su Rai Sport 1.
Qualifiche alle 10; differita alle
13.55 su Rai 2.
Domani Gara alle 9; differita alle 14.15
su Rai 1.
Classifiche Piloti: 1. Hamilton 25 punti;
2. Rosberg 18; 3. Vettel 15; 4. Massa
12; 5. Nasr 10; 6. Ricciardo 8; 7.
Hlkenberg 6; 8. Ericsson 4; 9. Sainz
2; 10. Perez 1.
Costruttori: 1. Mercedes 43; 2. Ferrari
15; 3. Sauber 14; 4. Williams 12;
5. Red Bull 8; 6. Force India 7; 7. Toro
Rosso 2.
Gazzetta.it Tempo reale, notizie,
risultati, foto e curiosit da Sepang.
GazzettaTv Approfondimenti da
studio e collegamenti con i nostri
inviati in Malesia.
Meteo Oggi e domani previsti
temporali. Temperatura attorno ai 26.

POS PILOTA
1. ROSBERG

NAZ
GER

2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

FIN
GER
FRA
SPA
AUS
OLA
FIN
RUS
SVE
BRA
VEN
ITA
SPA
GER
MES
GB
GB
SPA
GB

TEMPO DISTACCO
1'40"124
media 199,300 km/h
Ferrari
1'40"497
a 0"373
Ferrari
1'40"985
a 0"861
Lotus-Mercedes
1'41"543
a 1"419
Toro Rosso-Renault
1'41"596
a 1"472
Red Bull-Renault
1'41"787
a 1"663
Toro Rosso-Renault
1'41"803
a 1"679
Williams-Mercedes
1'41"882
a 1"758
Red Bull-Renault
1'42"055
a 1"931
Sauber-Ferrari
1'42"064
a 1"940
Williams-Mercedes
1'42"103
a 1"979
Lotus-Mercedes
1'42"567
a 2"443
Sauber-Ferrari
1'42"621
a 2"497
McLaren-Honda
1'42"885
a 2"761
Force India-Mercedes
1'42"893
a 2"769
Force India-Mercedes
1'43"054
a 2"930
McLaren-Honda
1'43"100
a 2"976
Manor Marussia-Ferrari
1'46"686
a 6"562
Manor Marussia-Ferrari
1'47"683
a 7"559
Mercedes
-

POS PILOTA
1. HAMILTON

NAZ
GB

TEAM
Mercedes

2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

FIN
GER
RUS
FIN
BRA
GER
OLA
SVE
AUS
VEN
BRA
MES
SPA
GER
SPA
GB
FRA
GB
SPA

RAIKKONEN
VETTEL
GROSJEAN
SAINZ
RICCIARDO
VERSTAPPEN
BOTTAS
KVYAT
ERICSSON
MASSA
MALDONADO
MARCIELLO
ALONSO
HLKENBERG
PEREZ
BUTTON
STEVENS
MERHI
HAMILTON

TEAM
Mercedes

LIBERE 2

RAIKKONEN
ROSBERG
KVYAT
BOTTAS
MASSA
VETTEL
VERSTAPPEN
ERICSSON
RICCIARDO
MALDONADO
NASR
PEREZ
SAINZ
HLKENBERG
ALONSO
BUTTON
GROSJEAN
STEVENS
MERHI

TEMPO DISTACCO
1'39"790
media 199,967 km/h
Ferrari
1'40"163
a 0"373
Mercedes
1'40"218
a 0"428
Red Bull-Renault
1'40"346
a 0"556
Williams-Mercedes
1'40"450 a 0"660
Williams-Mercedes
1'40"560
a 0"770
Ferrari
1'40"652
a 0"862
Toro Rosso-Renault
1'41"220
a 1"430
Sauber-Ferrari
1'41"261
a 1"471
Red Bull-Renault
1'41"799 a 2"009
Lotus-Mercedes
1'41"877
a 2"087
Sauber-Ferrari
1'41"988
a 2"198
Force India-Mercedes
1'42"242
a 2"452
Toro Rosso-Renault
1'42"291
a 2"501
Force India-Mercedes
1'42"330
a 2"540
McLaren-Honda
1'42"506
a 2"716
McLaren-Honda
1'42"637
a 2"847
Lotus-Mercedes
1'42"948
a 3"158
Manor Marussia-Ferrari
1'45"704
a 5"914
Manor Marussia-Ferrari
1'47"229
a 7"439

17 6 3
a

Edizione del GP Malesia:


il debutto iridato a Sepang
avvenne nel 1999, con la vittoria
di Eddie Irvine su Ferrari

Successi della Ferrari


a Sepang: il Cavallino il
team che ha vinto di pi
sul circuito malese

Successi a testa per


Michael Schumacher, Alonso
e Vettel a Sepang: sono loro
i plurivittoriosi in Malesia

INVIATO A SEPANG

SCONTRO Fa sorridere che sia


un uomo di 84 anni a invocare
una bella rinfrescata per una F.1
malata. E quando rimpiange il
decisionismo di Max Mosley
sembra alimentare il sospetto
che ci sia un piano preciso per
deprezzare il prodotto F.1 in
modo che i due possano comprarselo dalla Cvc, esautorando
Todt. Fantasie del paddock?
Chiss. Stiamo alle sue parole:
Jean vuole accontentare tutti,
Mosley faceva ci che andava
fatto: se era necessario, aboliva
simulatori, galleria del vento,
telemetria e da subito. Ora invece il fatto che i team possano
dire la loro ha inceppato il meccanismo: Coinvolgerli nelle regole unidea sbagliata.
MECCANISMO Per Bernie c
una maggioranza consapevole
che sia il caso di cambiare ma
non si trova lunanimit e il processo bloccato. Il nodo? I motori: Ma il problema non
la Mercedes, la colpa
degli altri che non hanno

fatto un buon lavoro. E a Marko


che ha minacciato il ritiro della
Red Bull spedisce il seguente,
sprezzante messaggio: A volte
qualcuno parla senza pensare.
Oltretutto non decide lui. Per
malgrado il patto della Concordia sino al 2020, non potrei impedire a uno di andarsene, anche se poi ci sarebbero delle
conseguenze.
RICETTA Bernie una sua idea ce
lha: Dare libert ai piccoli di
comprarsi motore e telaio dai
big, cos basta un budget di 15
milioni. Ma Dennis si opposto,
dice che non F.1. Lo forse
partire in fondo allo schieramento se si cambia motore?.
Vorrebbe intervenire anche sui
format dei GP seppure anche
qui con proposte un po provocatorie: Motori liberi al venerd, 10 punti alla pole e 10 al vincitore, con lautore del miglior
tempo in prova che parte a met
schieramento, tipo 12. E taglio
dei costi: Via telemetria, galleria del vento, simulatore. Fosse
per me tornerei volentieri ai V8
e ai V10, motori meno costosi.

RAlla Red Bull:

Vogliono ritirarsi?
Facciano pure,
ma ci saranno
conseguenze

RSui piloti restii a

fare promozione:
Hamilton perfetto,
Seb non pensi
soltanto a guidare

PERICOLO Ma se la F.1 va male,


secondo il grande boss, colpa
pure di promotori e protagonisti: La Germania senza il GP?
Io in quel Paese ci ho rimesso
gi un sacco di soldi (riferimento ai 100 milioni versati al processo per corruzione di Monaco; n.d.r.)!. Dicono che chieda
troppo denaro ma ai team va il
62% degli introiti e se faccio
sconti, prendono meno soldi. E
poi non capisco: i governi fanno
investimenti per Olimpiadi, Europei di atletica o Mondiali di
nuoto, perch non per la F.1?.
E suona fortissimo lallarme per
Monza. Potrebbe essere il
prossimo, dice Bernie, ammettendo per che un Mondiale
senza Europa sarebbe terribile. Il tennis, si obietta, non
cancellerebbe mai Wimbledon:
E io lho sempre sostenuto. Anche perch produce ricchezza.
E il suo salario? Prendo meno
di qualche team principal, faccio questo lavoro perch mi piace. Sino a quando? Mi cacceranno o morir. Avere un aiuto?
Non sono un buon insegnante.
come affiancare uno a Sinatra
che sta per lasciare le scene.
PILOTI Ecclestone ne ha pure
per certi piloti, che non aiutano
nella promozione dello sport:
Hamilton il miglior campione del mondo che possa desiderare. Non solo per il talento ma
perch si d da fare a promuovere la F.1. Non cos chi lha
preceduto sul trono iridato:
Lho detto a Vettel, dovresti
fare come lui e non pensare solo a correre. Questi ragazzi dovrebbero prendere esempio da
Stewart: non corre da una vita
ma fa ancora soldi con le corse.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Mercedes W06 di Lewis


Hamilton, 30 anni AFP

22

Motomondiale R GP Qatar

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Super Marc, crisi Yamaha


Che bagarre: 19 piloti in 1

NEL PADDOCK

1Il campione del mondo chiude in testa le libere, ma Crutchlow a un passo

Dovizioso fa sognare la Ducati. Ancora difficolt per Jorge (8) e Valentino (9)
Valentino Rossi, 36, nono nelle libere di ieri EPA

Filippo Falsaperla
INVIATO A LOSAIL (QATAR)

uardi la classifica e vedi


una battaglia senza quartiere per questo GP del
Qatar che domani apre il Motomondiale delle meraviglie. Come possibile piazzare 19 piloti
(su 25) in poco pi di un secondo? Quasi non ci stanno Ma
anche difficile immaginare i primi dieci, che si sono presi laccesso diretto alla battaglia per la
pole, in mezzo secondo. E che
dire di Valentino Rossi 9 dietro
al compagno Jorge Lorenzo, a
soli 370 millesimi dalla vetta?
Probabilmente sar cos anche
questa sera per la prima pole.
Magari meno per la gara, visto
che la sensazione che il solito
Marquez stia preparando un altro dei suoi scherzetti.

Tutti daccordo
Sul giro la rossa
in vantaggio

Marc Marquez,
22 anni,
ha vinto 2 volte
in Qatar EPA

1Rossi: Pista difficile, basta

un errore e sei subito indietro.


Lorenzo: Seconda fila a rischio
Paolo Ianieri
INVIATO A LOSAIL

reparatevi a una gran battaglia, dove la


minima sbavatura sar pagata cara. La
pole sar un grande spettacolo, ma sar
parecchio stressante per noi piloti, sbagli una
curva e ti ritrovi nono il riassunto perfetto
di Valentino Rossi. Che sulla pole position e la
prima fila ha gi messo sopra una croce, ma
spera almeno di trovare il giro giusto per centrare una seconda fila dalla quale mandare in
scena un remake della battaglia degli ultimi
due anni con Marc Marquez.

SOLIDIT Il campione del mondo anche ieri, con due sessioni a


disposizione, sembrato poter
bellamente gestire la situazione. Alla fine ha sfruttato la scia
di un ottimo Aleix Espargaro (4
e bravo a gestire la gomma morbida sulla sua Suzuki) per tenere a 96 millesimi laltra sorpresa
Cal Crutchlow, finalmente a posto con la Honda. Linglese di
Cecchinello la dimostrazione
che la moto di Tokyo sembra gi
pronta per la gara. Lui ha usato
benissimo la gomma (media)
nuova, ma la RC213V pu contare anche sulla costanza di Dani Pedrosa, solo 5 alla fine, ma
3 per tutto il turno. Certo, niente a che vedere con il ritmo infernale di Marquez, unico a girare tre volte in 154 (e altrettante in 155 basso).

to alla famigerata curva 2, traditrice anche per Melandri, Baz e


De Angelis. Da parte sua Dovizioso ha martellato piazzandosi
6 (Non avevo mai provato la
morbida, ho fatto alcuni errori), ma mostrando un ritmo
che lo mette praticamente sullo
stesso livello di Pedrosa. Oggi
potr sfruttare al meglio lesperienza nel momento chiave,
tanto da candidarsi addirittura
per la pole. Mentre il suo compagno indietro, sia come tempo sia come passo gara.

SORPASSO La sensazione, almeno ieri, aspettando un miglioramento della pista in fatto


di aderenza, che la Yamaha
non sia riuscita a risolvere i problemi venuti fuori nei test di met mese. Al contrario le Ducati
sono messe molto bene, come
allora. Iannone come al solito
genio e sregolatezza: dopo aver
risolto un problema di elettronica (senza un motivo logico una
mappatura del traction control
non funzionava sulla sua moto),
labruzzese entrato e in 3 giri
ha piazzato il terzo tempo di
giornata. Poi ha montato anche
le alette, che erano piaciute
nei test a Dovi, ma subito vola-

ALTERNATIVA In casa Yamaha,


invece, i dubbi si aggiungono ai
dubbi. La speranza degli uomini
di Iwata che la pista, gommandosi, le restituisca la competitivit del passato, apparentemente perduta. Gioved Valentino
aveva usato la gomma posteriore dura e ieri la stessa prova
stata fatta anche da Lorenzo.
Ma la mossa ha solo dato la consapevolezza a entrambi che si
pu essere costanti, ma a prezzo
di decimi preziosi nei confronti
delle Honda, in primis Marquez, e della rossa. Dobbiamo
stringere i denti dice Maio
Meregalli, responsabile del team e andare avanti a piccoli

passi senza stravolgere la moto


fino alla gara: sempre stato cos negli anni passati. Nel momento clou siamo sempre riusciti a ritrovare competitivit.
Valentino ha anche provato a
modificare abbastanza pesantemente lassetto (caricando il posteriore) in cerca di grip. E almeno questa mossa sembra aver
fatto fare qualche passo avanti.
Ma ancora non basta.
GUAI Continua la rincorsa, da
molto pi lontano, dellAprilia,
in una giornata complicata.
Melandri caduto nel primo
turno e nel secondo ha avuto un
problema tecnico: in ogni caso i
suoi 45 di ritardo sono un fardello pesante. Alvaro Bautista
stato rallentato per mezzo turno da problemi elettrici e solo
nel finale riuscito a risolvere
limbarazzo di stare dietro la
vecchia Art di De Angelis, in
ogni caso pi veloce nel totale
delle 3 sessioni. Oggi le quarte
libere per preparare la gara e
poi le qualifiche. Da cardiopalmo. Perch tra gomme morbide
ed equilibrio generale sar un
attimo fare limpresa o finire
nellanonimato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GUIDA
Pole alle 19, gran premio alle 20
Diretta su Sky, differita su Cielo
Approfondimenti su GazzettaTv
Il circuito
di Losail,
inaugurato
nel 2004,
misura 5.380
metri e ha
16 curve.
Il rettilineo
pi lungo
di 1.068
metri
Domani a Losail (5.380 m) si corre in notturna il GP Qatar,
prima prova (su 18) del Motomondiale 2015. Tutto in diretta
su Sky Sport MotoGP HD. Questi gli orari italiani (oggi -2
ore rispetto a Losail; -1 ora invece domani, quando in Italia
scatta lora legale).
Oggi Qualifiche Moto3: 16-16.40. Qualifiche Moto2: 16.5517.40. Quarte libere MotoGP: 17.55-18.25. Qualifiche 1
MotoGP: 18.35-18.50. Qualifiche 2 MotoGP: 19-19.15. Sintesi
delle qualifiche delle tre classi dalle 21.10 su Cielo.
Domani Warm up: 14.50-15.10 Moto3; 15.25-15.45 Moto2;
16-16.20 MotoGP. Gare: alle 17 la Moto3 (18 giri, 95,8 km);
alle 18.20 la Moto2 (20 giri, 107,6 km); alle 20 la MotoGP
(22 giri, 118,4 km). Differite alle 20.15, 21.35 e 23 su Cielo.
Gazzetta.it Tempo reale, notizie, risultati, foto e curiosit.
GazzettaTv Approfondimenti da studio e collegamenti con
i nostri inviati a Losail.

PREVISIONI Le Ducati sono messe bene dice Valentino . Il pi veloce sul giro secco
Iannone, sul passo invece Dovizioso identico
a me. E siccome salvo sorprese mi partiranno
davanti, dovr impegnarmi per passarle. Poi
ci sono le Honda, Marquez ha qualcosa in pi,
ma anche Pedrosa veloce. Quindi c Lorenzo e magari in qualifica ecco che possono rompere le scatole i vari Crutchlow, Aleix Espargaro e Hernandez. Serve il girone, ma nulla
perduto. Nonostante il 9 tempo dopo i tre
turni, Rossi si riscopre molto pi soddisfatto,
come passo non sono messo male e con entrambe le gomme, media e dura, mi sono trovato bene. Non ho ancora deciso quale user.
GLI SPAGNOLI Non ha dubbi Jorge Lorenzo,
perch la gomma dura molto costante ma
altrettanto lenta, mentre la media molto pi
veloce. Il problema che cala tantissimo e nel
finale rischiamo pi problemi di un anno fa.
Siamo stati veloci anche se ho avuto un problema di elettronica. La pole sar complicata,
sono in troppi a poter sfruttare la gomma
morbida e gi la seconda fila potrebbe essere
difficile. Anche per Marquez, mattatore delle
libere, le Ducati hanno la strada spianata. Saranno difficili da battere, non hanno ancora
fatto vedere tutto il potenziale, ma in gara me
la vedr soprattutto con Dani. Valentino e Jorge? Una grande incognita. Davanti ai pronostici avversari se la ridacchia Dovizioso, che
non smentisce di aver coperto le carte. Non
ho voluto esagerare, ma come velocit ci siamo, si tratta di lavorare sulle rifiniture. La pole? Dipende dal feeling con la gomma anteriore: se a posto, potr aggredire.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Moto3, il deb Quartararo 5


In Moto2 Lowes supera Zarco

MOTOGP/2

MOTOGP/3

MOTO2

MOTO3

1.

1.

1.

1.

LOSAIL (g.z.) La Moto3


la categoria dei giovani e,
inevitabilmente, delle sorprese.
Non tanto per la prima
posizione di Danny Kent,
comunque un veterano al di l
dei suoi 21 anni, quanto per il 2
posto di Hiroki Ono, giapponese
alla sua terza gara in Moto3 e
per il 5 di Fabio Quartararo, al
debutto. Per lui 16 anni il 20
aprile stata fatta una deroga
al regolamento, permettendo a
chi ha vinto il Cev (ed il suo
caso) di anticipare il debutto nel
Motomondiale: Stefano Manzi,
pilota del Team Italia, non pu
correre questo GP perch
compir 16 anni domani.
Quartararo sta dimostrando di
meritarsi qualche favore e nel
team di Emilio Alzamora pu
esprimersi al meglio. Cos come

2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.
22.
23.
24.
25.

tutti i piloti Honda, che


occupano sei dei primi sette
posti dello schieramento
provvisorio, con il solo
Miguel Oliveira (Ktm) capace
di inserirsi al terzo posto.
Niccol Antonelli, 6, il
primo degli italiani. Nono
Pecco Bagnaia, 11 Andrea
Locatelli, 14 Romano Fenati,
caduto senza conseguenze.
Prove come una gara in
Moto2, con il duello Sam
Lowes-Johann Zarco. Alla
fine stato Lowes a
conquistare il miglior tempo,
con liridato Tito Rabat terzo.
Bene Franco Morbidelli, 7,
pi staccati Lorenzo
Baldassarri (15) e Simone
Corsi (16). Undicesimo
liridato Moto3 Alex Marquez,
fratello di Marc.

M.MARQUEZ (HONDA)
154828
MEDIA 168,6 KM/H
PEDROSA (HONDA)
155275
DOVIZIOSO (DUCATI)
155366
CRUTCHLOW (HONDA)
155397
IANNONE (DUCATI)
155404
LORENZO (YAMAHA)
155609
V.ROSSI (YAMAHA)
155618
DI MEGLIO (DUCATI)
155707
SMITH (YAMAHA)
155741
BARBERA (DUCATI)
155838
A.ESPARGARO (SUZUKI)
155847
HERNANDEZ (DUCATI)
155970
P.ESPARGARO (YAMAHA)
156004
M.VIALES (SUZUKI)
156036
HAYDEN (HONDA)
156086
REDDING (HONDA)
156133
ABRAHAM (HONDA)
156178
BRADL (YAMAHA FWD)
156181
E.LAVERTY (HONDA)
156333
MILLER (HONDA)
156578
PETRUCCI (DUCATI)
156657
BAZ (YAMAHA FWD)
156966
DE ANGELIS (ART)
157509
BAUTISTA (APRILIA)
157868
MELANDRI (APRILIA)
158542

2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.
22.
23.
24.
25.

M.MARQUEZ (HONDA)
154822
MEDIA 168,6 KM/H
CRUTCHLOW (HONDA)
154918
IANNONE (DUCATI)
154992
A.ESPARGARO (SUZUKI)
154994
PEDROSA (HONDA)
155024
DOVIZIOSO (DUCATI)
155044
HERNANDEZ (DUCATI)
155102
LORENZO (YAMAHA)
155108
V.ROSSI (YAMAHA)
155192
P.ESPARGARO (YAMAHA)
155328
BARBERA (DUCATI)
155396
REDDING (HONDA)
155447
M.VIALES (SUZUKI)
155676
BRADL (YAMAHA FWD)
155694
PETRUCCI (DUCATI)
155777
HAYDEN (HONDA)
155789
DI MEGLIO (DUCATI)
155866
SMITH (YAMAHA)
155905
E.LAVERTY (HONDA)
155913
ABRAHAM (HONDA)
156080
MILLER (HONDA)
156162
BAZ (YAMAHA FWD)
157072
BAUTISTA (APRILIA)
157107
DE ANGELIS (ART)
157509
MELANDRI (APRILIA)
159339

2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.
22.
23.
24.

S.LOWES (SPEED UP)


159541
MEDIA 162 KM/H
ZARCO (KALEX)
159677
RABAT (KALEX)
159993
CORTESE (KALEX)
200315
PONS (KALEX)
200546
FOLGER (KALEX)
200559
MORBIDELLI (KALEX)
200637
LUTHI (KALEX)
200704
RINS (KALEX)
200783
SIMEON (KALEX)
200961
A.MARQUEZ (KALEX)
201030
SYAHRIN (KALEX)
201180
KALLIO (KALEX)
201236
L.ROSSI (TECH 3)
201259
BALDASSARRI (KALEX)
201266
CORSI (KALEX)
201285
NAKAGAMI (KALEX)
201354
L.SALOM (KALEX)
201461
WEST (SPEED UP)
201715
CARDUS (TECH 3)
201724
SIMON (SPEED UP)
201742
SHAH (KALEX)
201877
KRUMMENACHER (KALEX) 202097
AEGERTER (KALEX)
202165

2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
23.
29.
30.
31.

KENT (HONDA)

206413
MEDIA 153,2 KM/H
ONO (HONDA)
206499
OLIVEIRA (KTM)
206510
MCPHEE (HONDA)
206533
QUARTARARO (HONDA)
206565
MASBOU (HONDA)
206842
ANTONELLI (HONDA)
206852
BINDER (KTM)
206939
BAGNAIA (MAHINDRA)
206972
NAVARRO (HONDA)
207013
LOCATELLI (HONDA)
207190
AJO (KTM)
207222
FENATI (KTM)
207356
VAZQUEZ (HONDA)
207449
I.VIALES (HUSQVARNA)
207522
LOI (HONDA)
207566
KORNFEIL (KTM)
207613
HANIKA (KTM)
207681
BASTIANINI (HONDA)
207683
MARTIN (MAHINDRA)
207865
TONUCCI (MAHINDRA)
208133
MIGNO (KTM)
209032
FERRARI (MAHINDRA)
209346
BEZZECCHI (MAHINDRA)
209546

Motomondiale R GP Qatar

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Colazione, tempone... caduta


Ecco un giorno da Iannone
1La famiglia, i rituali e il lavoro nei box: diario del pilota

di Vasto al debutto in Ducati: Alle corse vivo in un tunnel


Andrea
Iannone,
25 anni, pilota
ufficiale Ducati
da questa
stagione

a prima gara dura quattro


mesi, la aspetti da quando
a Valencia finisce il Mondiale. L gi tutto cambia, piloti
che salgono su moto diverse,
divise nuove, le prime evoluzioni. Il Qatar ancora lontano, ma la mente gi proiettata l. Questa, poi, correndo di notte una gara come nessunaltra. E a me
piace cos. Il Qatar non
posso che immaginarlo in
queste condizioni. Ovviamente, anche gli orari sono assolutamente
diversi dagli altri GP.
La sveglia al mattino
suona tra le 10.30 e le
11.30, cosa che non
mi dispiace. Quando non sono a una
gara mi sveglio
intor no alle
9.30, ma non
sono rare le

MILAGRO

volte in cui dormo fino a mezzogiorno e oltre. Qui nel deserto, tutto programmato al
contrario: mi alzo allora in cui
normalmente sarei in pista per
le prove libere e vado a letto alle 2-3 del mattino, cosa che
non succede mai durante la
stagione, magari dopo aver
mangiato un hamburger in
stanza.

di ANDREA IANNONE

ANSIA stato cos anche ieri:


ho fatto colazione in camera,
yogurt e cereali, con Claudia,
la mia fidanzata, e mio fratello
Angelo. Di solito vado al ristorante, ma in questi giorni c
confusione e preferisco stare
tranquillo. Poi un po di relax,
facendo trascorrere le ore prima di pranzo e soprattutto prima di venire in pista. Lo ammetto, ho lansia di arrivare in
circuito. Devo vivere il paddock il pi possibile, per aver
tutto sotto controllo e, se ho un
dubbio, correre da una parte
allaltra per capire.

TUNNEL Quando tempo di


gare, io vivo in un tunnel. E pi
tardi ci entro e peggio per il
weekend. Il tunnel il mondo
disegnato intorno a me. Entro
in pista e ho riferimenti che so
essere positivi e che mi faranno andare forte. Se mancano,
qualcosa non funziona. Qui,
per esempio, primo gran premio con la Ducati ufficiale, ci
sono ancora cose nuove, persone, situazioni che ancora devono incastrarsi perfettamente
nel meccanismo. In questo,
Angelo ha un ruolo importantissimo. Lui conosce alla perfezione cosa voglio o meno, sa
gi dalla mia intonazione di
voce cosa penso, se qualcosa
mi disturba.
RITUALI Ho riferimenti precisi
di cui ho bisogno e che devono
essere sempre l al momento
giusto: la cassa aperta, la tuta
al suo posto, lufficio sistemato. In Europa, per esempio, la
prima cosa arrivando in circui-

to andare al motorhome,
aprire le valigie, fare pip. S,
posso essere andato al bagno
dieci minuti prima, ma quando
entro nel motorhome devo rifarla. Ho bisogno di un equilibrio che prima raggiungo e
meglio : Claudia qui con me,
ma per certi versi come se
non ci fosse. Lei sa quando pu
parlarmi e quando deve lasciarmi stare. Sono uno molto
scaramantico: una mossa sbagliata da parte di qualsiasi persona pu avere conseguenze
pesanti. E se devo fare unintervista, nella stanza con me e
il giornalista pu stare solamente Carlo Pernat, che non
solo mio manager ma anche
consigliere.
MEETING Prima di scendere in
pista, facciamo un primo meeting con gli ingegneri: con Gigi
DallIgna, il gran capo di Ducati Corse, Marco Rigamonti, ingegnere di pista, Tommaso Pagano, ingegnere elettronico, si
parla del programma e del lavoro durante i turni. Quello di
ieri stato veloce, visto che ho
deciso di ripartire dallo stesso
assetto usato al gioved. Poi mi
sono messo al computer per rivedere le immagini delle prime
libere. Ho studiato i rivali: non
un segreto, lo fanno tutti, ma
ho anche cercato di capire se le
mie sensazioni in sella si ripetono davanti alla tv. Quindi un
massaggio con Matteo (Elitropi; n.d.r.), che da questanno
ha preso il posto di Freddy, ripetuto anche tra i due turni di
prove e a fine giornata, e via in
pista.
INCIDENTI DI PERCORSO Non
ero troppo contento dopo le seconde libere, ma la squadra
stata bravissima a risolvere
tutti i problemi che erano
emersi e soprattutto a capire i
motivi che avevano generato
questi disagi. Alla fine posso
dirmi contento per come andata la giornata, anche se c
stata quella maledetta caduta.
La moto si chiusa davanti, mi
spiace, ma quanto provi a spingere ci sta e in quel momento
stavamo provando soluzioni
diverse.
CRESCITA La GP15 sta crescendo, nella terza sessione
abbiamo montato le alette e la
differenza si sente subito, soprattutto la guidabilit migliore. Adesso per gi tempo
di pensare alla qualifica. Tutti
chiedono se si pu puntare alla
pole. Io dico che il potenziale
per farlo c e ci proveremo. Ma
soprattutto sul passo gara
con la gomma dura che ci stiamo concentrando: dal primo al
quinto siamo tutti l. Possiamo
divertirci.

1 Colazione in famiglia: davanti a Iannone pap Regalino e il fratello Angelo. Alla sua sinistra la fidanzata
Claudia. 2 Andrea indossa la tuta: dietro di lui il fratello 3 In sella alla GP15 4 A colloquio con DallIgna,
d.g. Ducati Corse 5 Insieme a Dovizioso durante il briefing 6 La scivolata nelle terze libere MILAGRO-IPP DA TV

(f.f.) Lex campione del mondo


della MotoGP Casey Stoner
torna in gara nella 8 Ore di
Suzuka, in programma il 26
luglio. Lequipaggio che guider
la Honda CBR 1000 RR nella
tappa asiatica del Mondiale
Endurance sar completato
dallastro nascente olandese
Michael van der Mark e dal
giapponese Takumi Takahashi.

situazione alla squadra e forse


anche a Carmelo Ezpeleta, gran
capo Dorna. Grane anche in
pista per il team Lcr: la moto di
Cal Crutchlow accusa problemi
al freno anteriore che va in crisi
in una curva. Succede in un
punto particolare dice Lorenzo
Bartolazzo, responsabile Brembo
in pista per gli scuotimenti
dellanteriore che aprono le
pastiglie dei freni. Stiamo
studiando la cosa ma non
semplice da risolvere.

DAL PADDOCK

SUPERBIKE

I guai di Cecchinello

Fores con la Ducati

(f.f.) Svolta sui problemi fiscali


della Cwm, lo sponsor inglese
del team di Lucio Cecchinello. Il
titolare della societ Anthony
Costantinou arriver in Qatar,
per spiegare di persona la

(p.g.) Lo spagnolo Javier


Fores, 29 anni, correr con la
Ducati ufficiale i prossimi round
del mondiale Superbike ad
Aragon (12 aprile) e Assen (19
aprile). Sostituisce Davide

8 ORE DI SUZUKA

IL 93 ANCORA FAVORITO
MA SE VALE TORNA MARZIANO...

(testo raccolto
da Paolo Ianieri)
RIPRODUZIONE RISERVATA

TACCUINO

MOTOGRINGO
di RINGO

i riparte finalmente!
Ma non si potrebbe
organizzare anche un
Mondiale invernale? La
pausa tra Valencia e Qatar
troppo lunga. In questo
periodo mi avete riempito
di domande: Valentino ce
la far? La Ducati voler?
Marquez si confermer?
Crutchlow cosa combiner?
Non faccio il mago, ma
provare a rispondere mi
diverte. Vi dico che il
pilota da battere anche
questanno il numero 93.
Chiaro che la mia speranza

23

che il tavulliano torni


marziano, che faccia il
birbone il giovane Iannone,
mentre Dovizioso si butti a
cannone. Vi auguro che il gas
e il rock siano sempre con
voi, aspettando che sventoli
la prima bandiera a scacchi
e, magari, quella tricolore.
Ringo
twitter @virginringo
ringo@virginradio.it
Ascolta Virgin Moto Race su
Virgin Radio il luned e il
venerd alle 15.50.

Stoner torna alle gare

Giugliano fratturato nel


precampionato. Salvo
complicazioni Giugliano torner
a Imola (10 maggio).

DUE TEMPI

In pista le vecchie 500


(f.f.) Tra il 19 e il 21 giugno a
Jerez (Spa) tornano
protagoniste le vecchie 500 due
tempi. Nel World GP Bike
Legends si sfideranno le moto
degli anni 80 e i campioni che le
avevano guidate. Tra questi
Spencer, Schwantz, Gardner,
Capirossi, Garriga, Cardoso e
Cardus.

MONDIALE CROSS

Si corre in Argentina
(m.z.) A Neuquen (Argentina),
sede della terza tappa iridata, si

rinnova la sfida tra Tony Cairoli


(Ktm) e Ryan Villopoto
(Kawasaki). Assente lufficiale
Suzuki Kevin Strijbos, compagno
di squadra del leader MxGP
Clement Desalle, che stato
operato a una mano. Nella Mx2
si attende unaltra prova di forza
del leader della classifica Jeffrey
Herlings (Ktm).

APRILIA

LArma sulla Caponord


stato presentato a Roma il
prototipo dellAprilia Caponord
1200 dedicato allArma dei
Carabinieri. La moto ha la livrea
istituzionale e gli allestimenti
dedicati (dispositivi sonori e
luminosi, predisposizione per
lapparato radio e bauletto per
ospitare larmamento di
reparto).

24

Motori R Storie che emozionano

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

QUELLA GARA SPETTACOLO UNA VOLATA TUTTA ITALIANA

27 GIUGNO 1999
GP DOLANDA, CLASSE 250
Loris Capirossi e la sua Honda, Valentino Rossi
e la sua Aprilia sono i protagonisti assoluti di un
GP spettacolare e tutto italiano.

LE MOTIVAZIONI
A TESTA BASSA, GUIDA 16 GIRI SU 18
A spingere Capirossi la voglia di riscatto dopo la
squalifica al Mugello per il mancato rispetto della
bandiera nera, che gli costata il GP di Catalogna

ULTIMO GIRO
BRIVIDI E SORPASSI
A met circuito in una curva a destra Valentino
prende il comando. Nelle due successive Capirossi
si riporta in testa. Va cos sino alla fine...

IL PODIO
QUEI 180 MILLESIMI DI SECONDO
Alla fine il primo posto di Capirossi per 180
millesimi di secondo. I commentatori inglesi di
Eurosport la chiameranno The italian civil war.

Assen, la mia battaglia

1Alla vigilia del Motomondiale, Capirossi apre il libro dei ricordi e torna al GP dOlanda 1999
Quando io e Valentino ci sorpassammo 6-7 volte e poi allultima curva lo infilai e lo fregai...

Filippo Falsaperla

i aspetti che il ricordo pi forte, vivido, sia


quella incredibile gara australiana, chiusura del Mondiale 1990, quando vincendo
il Gp della grande alleanza italiana a 17 anni
divenne il pi giovane (non ancora battuto)
campione del mondo, in 125. Invece Loris Capirossi guarda decisamente in avanti: classe 250,
1999, Gran Premio dOlanda nella Cattedrale
della moto, Assen.

Loris
Capirossi
nato a Castel
San Pietro
Terme il 4
aprile 1973.
Ha corso con
Honda,
Aprilia,
Yamaha,
Ducati
e Suzuki

Ero carico come non mai. Non avevo corso la


gara precedente, a Barcellona, perch mi avevano squalificato al Mugello, per quella toccata
con Lucchi in partenza. Con Valentino fu una
battaglia memorabile. Ci sorpassammo 6-7 volte e allultima curva lo infilai e lo fregai.
Se guarda indietro cosa vede?
Un ragazzino che riuscito a
realizzare un sogno. Sono partito con la passione di mio padre Giordano, ho fatto esperienze bellissime, perch ho
avuto la fortuna di guidare tutte le moto: 2 tempi, quattro, le
800 le 1000. Tante, bellissime.
Ho un ottimo ricordo della Ducati, insieme abbiamo iniziato
un progetto entusiasmante.
Completamente soddisfatto?
Non ho rimpianti, ma so benissimo che ho fatto tanti errori. Credo che avrei potuto vincere di pi. Invece di 3 Mondiali potrei averne in casa 5 facili,
forse sei.

LE VITTORIE

i campionati del mondo


vinti da Capirex in
carriera: in 125 nel 1990
e nel 1991, e della classe
250 nel 1998
mi occupo della questione gomme-Michelin,
abbiamo fatto i regolamenti, dello sviluppo delle gomme, collaboro con il responsabile tecnico
per i regolamenti, con la direzione gara. E poi
c il commento tecnico in televisione con Sky.

Parla del 2006 con la Ducati?


Nel 2006 avevo delle chance.
Il 93 e 94 (in 250, n.d.r.) li ho
buttati via con tutte le mie forze. Ma comunque mi ritengo
una persona fortunata, perch
questo sport mi ha dato molto.
E ho ancora un ruolo importante e soprattutto mi diverto.
Aver ricomprato e ricostruito le
sue moto per rimanere ancora pi attaccato a questo mondo?
Io ho fatto tutto questo per la
passione enorme che ho per la
meccanica e la moto. Mi piace vederle, lavorarci
sopra. Ne ho tante Dieci con cui ho corso,
quattro MotoGP, quattro 250, due 125. Poi quelle da strada e fuoristrada, forse altre 20-25.
Appassionato anche di auto, ad un certo punto
sembrava destinato alla F.1
Correndo con un grande sponsor come Phillip
Morris, anche io ho potuto provare una monoposto, una F.3000 a Vairano. Quando sei giovane tutto ti viene facile. Ho girato 2 giorni interi
e sono andato anche abbastanza forte. Per non
ho mai pensato di lasciare le moto. Ho fatto tante gare in auto ma per divertimento. Anche
quando ho smesso potevo fare una carriera auto, magari nel turismo. Non ci ho mai pensato.
Oggi come si definisce?
Non so neanche io che cosa sono. Sono arrivato in questo ruolo di consigliere per cercare di
sfruttare la mia esperienza a 360 gradi. Adesso

E quando sta a casa?


Faccio il pap a tempo pieno, cerco di stare il
pi possibile con Riccardo e la mia famiglia. E
poi c qualche affaruccio.
In futuro si vede uomo daffari?
Da 22 anni vivo a Montecarlo, conosco perfettamente il mercato immobiliare e me ne occupo
per passione.

Chiude
la carriera
a fine 2011,
sposato
dal 2002 con
Ingrid Tence,
ex valletta di
Ok il prezzo
giusto.
Oggi fa il
consigliere del
campionato e
il commentatore per Sky

Le piace questo campionato?


Negli ultimi anni c stata unevoluzione della
MotoGP che mi piace. Il livello dei piloti altissimo e anche delle moto, la differenza tra la prima e lultima accettabile. Il campionato molto aperto, con tanti outsider, anche se alla fine
se la giocheranno i soliti noti.

NON HO RIMPIANTI,
MA SO CHE AVREI
POTUTO VINCERE
DI PI... IL DOPPIO
LORIS CAPIROSSI 1
LA CARRIERA

LITALIA HA
DORMITO, NON SI
INVESTITO SUI
GIOVANI
LORIS CAPIROSSI 2
IL GAP CON LA SPAGNA

In Spagna tanti ex piloti sono diventati manager, mentre in Italia si preferito fare dei team
Non so. La Spagna ha la fortuna di avere tante
piste e infatti molti piloti si spostano l in inverno. La Federazione ha lavorato bene, con tanti
campionati importanti. In Italia non c questa
tradizione.
Non le piacerebbe fare crescere qualche ragazzino?
difficile. Ci vuole tanto tempo e tanti soldi
per tirare su uno dal niente. Qualcuno mi suggerisce qualche pilota, ma ci vogliono tempo e
persone dedicate ai campionati minori. Alcuni, come Gianola, Migliorati, Locatelli ci hanno provato. Ma servono tanti soldi.
Cosa si aspetta da questa prima del Qatar?
Tanto interesse. Il pilota da battere sempre
Marquez e non sar facile. Per dietro Valentino ha una voglia incredibile di portare a casa
questo decimo titolo. Lorenzo lho visto nettamente pi in forma del 2014. Pedrosa non va
male. E poi tanti outsider, come Crutchlow e le
Ducati che sta facendo molto bene.

C qualcosa che cambierebbe?


Spero che in futuro il campionato diventi anche competizione tra i gommisti, sarebbe un bel
salto in avanti in fatto di prestazioni e spettacolo. E potrebbero venire fuori anche delle sorprese, come successe da noi quando in Ducati prendemmo le Bridgestone. Anche se mi rendo conto che per la situazione economica attuale
quasi impossibile che accada.
Come deve fare lItalia per recuperare terreno
dai piloti spagnoli?
LItalia ha dormito. Quando ho cominciato io,
Biaggi o altri cerano i campionati a basso costo:
da l siamo usciti in tanti. Poi non si pi investito nei giovani e non sono nati i campioni. Adesso si sta tornando a fare qualcosa, ma per avere
campioni veri bisogna aspettare qualche anno.

Cosa si sbagliato?
Tante volte si sono bruciati i piloti per non
aspettare che maturassero. Si buttavano nel
Mondiale e si bruciavano. Ora sembra che ci
sia un po pi di pazienza.

MARQUEZ
SCONTATO, VALE
HA VOGLIA
ED ESPERIENZA
LORIS CAPIROSSI 3
IL PRONOSTICO

Marc vincer a raffica come lanno scorso?


No. Perch la Yamaha si avvicinata, Dani
in forma. Non sar dominio.
E alla fine chi sar campione?
Troppo scontato fare il nome di Marc. Sperando in Valentino, che ha lesperienza dalla sua:
non fa errori e alla lunga potrebbe essere l.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

26

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Ciclismo R In Belgio

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

VOLTA CATALUNYA

SPARTACUS K.0.
CAPITO SUBITO
CHE ERA GRAVE

Valverde fa il bis
A Porte la maglia
Ma Pozzovivo 2

stato un attimo e mi
sono trovato per terra in
mezzo a un mucchio di bici e
corridori. Mi sono rimesso in
sella per una specie di
riflesso condizionato, ma ho
capito subito che era una
cosa grave e che la mia
stagione delle classiche era
finita. Avevo un forte male
ovunque. Ora non ci sono
rimedi o cure, solo mordere il
dolore. Cos Fabian
Cancellara ha commentato la
sua caduta sul pav di
Haaghoek, dopo meno di 40
km di gara. I medici hanno
detto che per ora
impossibile stabilire i tempi di
recupero per il fuoriclasse
svizzero. FOTO BETTINI

1Assolo dello spagnolo a 3 km

dallarrivo, Richie nuovo leader,


il lucano a 5. Ok anche Aru

La vittoria di Alejandro Valverde, 34 anni EPA

Cancellara, addio Nord


Thomas re di Harelbeke

1Per Fabian due vertebre fratturate. Il gallese vola sul pav


e arriva solo. Stybar 2, Trentin 3, Sagan crolla sul pi bello

Claudio Ghisalberti

aaghoek, meno di 40 km
dal via di Harelbeke. L,
in un anonimo tratto di
pav, il terzo dellE3, il gruppo
salta in aria. Tra i corridori a
terra, oltre a Degenkolb, Boom,
Malori e Bonifazio (per il ligure
forti contusioni sul lato destro
del corpo), c anche Fabian
Cancellara. Spartacus si rialza,
ha un male cane, prova a stringere i denti. Riparte, ma dopo
pochi chilometri costretto a
gettare la spugna. Portato allospedale di Waregem, entra
camminando sulle proprie
gambe, ma zoppica e si tiene il
polso sinistro dietro la schiena.
Il referto delle radiografie un
pugno da k.o: frattura del processo trasverso della seconda e
della terza vertebra lombare. I
tempi di recupero sono impossibili da definire ora. Per il primo verdetto chiaro: la sua
campagna del Nord finita a 10
chilometri da Oudenaarde, dove domenica prossima ci sar il
traguardo di quel Fiandre che
lo ha incoronato re per tre volte,
due nelle ultime due edizioni.
Un trittico che fa bella coppia
con quello nella Roubaix. Ai
box anche laltro gigante, cio
Tom Boonen, lidolo di casa alle

Lesultanza
di Geraint
Thomas, 28
anni: terzo
centro 2014, il
pi importante
della carriera
AP

prese con un non semplice recupero per la lussazione a una


spalla patita alla Parigi-Nizza,
le pietre cercano un nuovo padrone, un campione che sappia
anche entusiasmare.
LA CORSA A trionfare nella corsa che Eddy Merckx non riusc
mai a fare sua, Geraint Thomas, gi grande protagonista
domenica a Sanremo, che coglie il pi importante successo
su strada della carriera. In pista, per, lui un fuoriclasse come dimostrano i due ori olimpi-

ci e i tre mondiali nellinseguimento a squadre che gli sono


valsi lonoreficenza di Membro
dellOrdine dellImpero Britannico. Il 28enne gallese di Sky a
4 km dal traguardo sferra un attacco tremendo con il quale
pianta sul posto Zdenek Stybar
(poi 2 a 25) e Peter Sagan che
finisce alla deriva in preda alla
delusione: sar 30 a 114. La
volata del gruppo per il 3 posto, a 38, cos di Matteo Trentin che precede il norvegese
Alexander Kristoff: Oss 10,
Marcato 15, Degenkolb 25.

COPPI E BARTALI

Swift per distacco, una primizia


Alessandro Conti
INVIATO A SOGLIANO (FC)

uesta la mia prima


vittoria per distacco
da pro. Mi era capitato unaltra volta
ma nel 2005, da junior, al Giro
del Galles. Ben Swift, 1 nella
2a tappa della Settimana Coppi
e Bartali, e nuovo leader della
generale, ha colto il successo a
Sogliano al Rubicone con un
meteo da Nord Europa. Il
27enne di Sky ha messo a segno i colpi per il successo il
13 idal 2009 prima andando in fuga col croato Kvasina e
con Bongiorno (poi 2 e 3 allarrivo: ora sono rispettivamente a 41 e 54) poi attac-

Ben Swift,
27 anni, aveva
gi vinto la
1a tappa della
Coppi e
Bartali un
anno fa
BETTINI

cando a 3 km dallarrivo, per un


assolo che fa il paio con la vittoria in volata nella prima tappa
2014. Nulla da fare invece per
Davide Rebellin, che partiva da
leader e ha chiuso 21 a 214.
RAIN MAN Sono abituato al
freddo e al maltempo, me la cavo sempre bene ha detto il ra-

gazzo inglese. Che a casa, a


Sheffield, ha appeso un oro e
tre argenti mondiali su pista.
Ma a proposito di pista, per i
Giochi di Rio al momento non
so cosa fare. Voglio vedere come va la stagione. Prossimi impegni? Prima i Paesi Baschi (611 aprile, ndr), quindi lAmstel
(il 19, ndr) e poi il Tour dello
Yorkshire (1-3 maggio, ndr).
una corsa nuova, peccato che
non passi per Sheffield. Intanto c la maglia di leader alla
Coppi e Bartali da difendere.
Oggi pu anche scapparci il bis:
da Calderara di Reno (via alle
12.30) a Crevalcore, 173,8 km
con tanto di circuito finale da
ripetere 9 volte. Una bella occasione per uno lesto come lui.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA RESA Stybar a promuovere


la fuga dei tre di testa, sul Vecchio Quaremont. Che sia lazione giusta, lo si capisce subito.
Dietro, a tirare, si mette il solo
Oss (nettamente il migliore nella Bmc tra qui e Milano-Sanremo) per il capitano Van Avermaet. Il belga, per, ai -17 prende male una curva a destra,
troppo allesterno, e con un salto a rana finisce nel fosso. Per
gli inseguitori il segnale di resa. In pi, i tre davanti collaborano e filano velocissim,i con
Sagan che diventa il favorito
per il successo. Ma Peter inspiegabilmente si pianta sul pi bello: quando Thomas parte, le
sue gambe non rispondono.
Che sia un talento destinato a
vincere grandi corse non lo si
pu mettere in discussione, per qualcosa evidentemente non
quadra. La sua posizione in bici,
per esempio, sembra sbagliata,
, pi da biker che da stradista:
alto di baricentro e ruotato in
avanti, schiena dritta e quasi
bloccata. La sua pedalata ovale invece che rotonda e fluida.
Difetti che sulle lunghe distanze e su strade in pav diminuiscono in modo significativo il
suo rendimento.

Paolo Marabini

a gamba di Alejandro Valverde gira che


un piacere. Sera gi visto marted a Olot
sul traguardo della seconda tappa: vittoria in volata di gruppo, evento che non gli riusciva da tre anni. E ieri, nella Alp-Valls, quinta
frazione di una scoppiettante e incertissima
Volta Catalunya, ecco il bis del murciano targato Movistar, con una modalit completamente diversa, pi consona al suo clich: scatto secco a 3 km dallarrivo e ciao-ciao al ristretto nugolo di compagni dattacco filati via con
lui sulla salita finale, giusto una quindicina di
chilometri prima dellarrivo. Morale: terzo
centro 2015 e numero 86 di una carriera che,
ahilui, per ora ricordata pi per le occasioni
perse che per le non poche vittorie centrate.
CHE TIRALONGO Anche ieri, nei momenti
clou, in testa s vista la solita gente. E cosippure nelle prime posizioni dellordine darrivo:
2 a 5 ha chiuso Uran, sulla stessa linea dellottimo Tiralongo, di Porte, dei pimpantissimi
Aru e Pozzovivo e di Contador, per una classifica che ha cambiato di nuovo padrone, visto
che il belga De Clercq, 33 a 253, ha ceduto la
maglia proprio a Porte. Ma subito dietro al tasmaniano che ha completato la giornata di
gloria del Team Sky, ieri a segno con Thomas
ad Harelbeke e con Swift alla Coppi e Bartali
incalza una muta assatanata di avversari:
Pozzovivo 2 a 5, poi Contador a 7, Valverde
a 16, Uran a 18, Aru a 27, Atapuma a 33.

ALTRO FIASCO? Un successo di


Sagan ieri ad Harelbeke non
avrebbe di certo risolto la crisi
dirigenziale in casa Tinkoff dopo la lite tra Oleg Tinkov, il patron russo, e Bjarne Riis, il team
manager danese. Ma sarebbe
stata un buon brodino caldo.
Cos, mentre Omar Piscina, vecchio amico della propriet, e il
portoghese Ricardo Scheidecker, responsabile dellarea tecnica, si guardano attorno pronti
a prendere il posto di Riis, si va
verso il Fiandre. Tra otto giorni
un altro fiasco di Sagan potrebbe avere effetti dirompenti.

FROOME GI Fa invece un certo effetto dover


scorrere fino al 72 posto per scovare il nome
di Froome, staccato di 3646 dopo che anche
ieri, in pochi chilometri, ha incassato la sua
bella scoppola: 840 di ritardo, roba che nessuno si sarebbe mai aspettato, nemmeno sapendo dei guai di salute accusati a pochi giorni
dalla Tirreno-Adriatico. E ieri ha fatto specie
anche il 162 e penultimo posto di Talansky,
capace solo due giorni di prima di essere l con
gli altri big a contendersi la vittoria di tappa,
poi toccata a Pozzovivo. A proposito: il lucano
ha ancora la possibilit di scalzare Porte. Non
tanto oggi, in una Cervera-Port Aventura
(194,1 km) adatta ai velocisti, semmai nella
chiusura di domani a Barcellona, sui saliscendi del Montjuic. Porte solido di suo e ha pure
una squadra super. Ma perch non provarci?

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Rds sar la radio


del Giro dItalia
E c Eurospin
Tutti pazzi per... il Giro
dItalia. Nel workshop
annuale dedicato agli
sponsor della corsa rosa,
stata ufficializzata ieri la
partnership con Rds, che
diventa cos la radio ufficiale
della 98esima edizione del
Giro. Rds ha ideato un
formato apposito per
coinvolgere il pubblico e i
partner del Giro ha detto
Massimiliano Montefusco,
direttore marketing e
comunicazione Rds.
Ufficializzato anche il
marchio Eurospin per la
maglia bianca riservata alla
classifica dei giovani, che si
aggiunge a Balocco (maglia
rosa), Mediolanum (azzurra)
e Algida (rossa).

DA GAZZETTA TV
ALLA COPPA DEL MONDO
Domani (il via alle 13.30) saranno tra le 144
protagoniste di 24 team del 17 Trofeo Alfredo
Binda: 123,7 km da Laveno a Cittiglio (Varese),
unica tappa italiana della Coppa del Mondo
femminile su strada. Ieri la tricolore Elena
Cecchini e la pluricampionessa del mondo
Giorgia Bronzini (nella foto IPP col ct Dino
Salvoldi) hanno fatto tappa ai microfoni di
Gazzetta Tv. Il servizio su Gazzetta.it

28

Siamo in onda! R

C ANCHE
SOTTOCANESTRO
DOPPIA REPLICA

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

I programmi odierni di Gazzetta Tv.


Giornata dedicata al basket, con la
diretta da Varese dellanticipo della
nona giornata di ritorno tra
Openjobmetis e Brindisi.
MATTINA
Dalle ore 7 alle ore 9 Gazzetta
News
Ore 9: 11X90

Ore 9.05: Sport Science


Ore 10: 11X90
Ore 10.05: Bomber
Ore 11: 11X90
Ore 11.05: Pazzi per i derby
Ore 12: 11X90
Ore 12.05: +3 Fantanews
Ore 12.30: Sottocanestro (replica)
POMERIGGIO

Dalla ore 13 alle ore 14.30: Gazzetta


News
Ore 14.30: Magazine - Snowboard
Ore 15: 11X90
Ore 15.05: Speedgang
Ore 16: 11X90
Ore 16.05: Explorers Avventure
Pericolose
Ore 16.30: Le nuove forze del calcio

Ore 16.45: Tuttogol (replica)


Ore 17: 11X90
Ore 17.05 e 17.30: Campioni a
confronto
Ore 18: 11X90
Ore 18.05: Sottocanestro (replica)
Ore 18.30: Cond Confidential
(Benitez)
Dalle ore 19 alle ore 20: Gazzetta

News
SERA
Ore 20: Basket: Aspettando la
partita
Ore 20.30: Basket serie A: diretta
Openjobmetis Varese-Enel Brindisi
Dalle ore 22.45 alle ore 24:
Gazzetta News
Ore 0.05: Sottorete (replica)

Varese: partita n.2000 su GazzettaTv

1Basket: la sfida con Brindisi un pezzo di storia. In studio, il presidente di Sassari, Sardara, e le ultime su Metta

azzetta Tv immortala un
altro momento storico
del campionato italiano:
stasera, Varese ospita Brindisi
a Masnago festeggiando le
2000 partite in Serie A (a girone unico). La prima, nel 1948,
quando Varese trov lallenatore mettendo un annuncio sul
giornale, fu una sconfitta con
lItala Gradisca per 37-33 : da
allora, ha vinto 1232 partite
con un bilancio del 61% di vittorie. In mezzo, 10 scudetti, 5
coppe dei Campioni eccetera,
eccetera.... Oggi la sfida
n.2000 non rester nella storia
come la 502 (primo scudetto di
Nikolic e inizio) o la 1489, lo
scudetto della stella, ma potrebbe rilanciare decisamente
lOpenjobmetis verso la zona
playoff, dopo aver vinto due
delle ultime tre partite.
ASTICELLA Con tutto il rispetto per Roma e Cremona che abbiamo battuto dice Attilio
Caja lasticella con lEnel si
alza perch si tratta di una avversaria legittimamente ai vertici della classifica, e molto atletica. Un test importante per
capire a quale livello siamo arrivati dopo settimane di buon
lavoro assieme. Per Caja an-

POTENZIALE Piero Bucchi si


presenta con dei problemi in
regia ( quasi certa lassenza di
Bulleri, fermatosi per un guaio
alladduttore, mentre Pullen
ha un problema alla caviglia)
con lavoro a singhiozzo anche
per Eric (ginocchio). Varese
una buona squadra, la classifica sicuramente bugiarda rispetto al valore potenziale
dice il tecnico dellEnel . E il
cambio di allenatore, un tecnico esperto, ha anche modificato il loro modo di giocare. Noi
nellultima gara con Cant abbiamo ritrovato maggiore fisicit in difesa, smarrita un po
anche per la stanchezza accumulata anche in Europa.

clic

COME RISINTONIZZARE
I VOSTRI TELEVISORI
E VEDERE IL CANALE 59
Eseguire le seguenti procedure.
Se possiedi Tv o Decoder Digitale Terrestre
1. Premere il tasto MENU sul telecomando
2 Selezionare Impostazioni/Avanzate
3. Posizionarsi sulla voce relativa alla Sintonizzazione
automatica dei canali e premere il tasto OK, accedi
alla configurazione dei canali
4. Impostare Modalit di sintonia dei canali su DTV
5. Posizionarsi sul pulsante Avvia scansione e
premere il tasto OK per avviare la ricerca.
Soluzione dei problemi
Se avete gi provveduto alla risintonizzazione senza
esito e il vostro televisore collegato ad un sistema
con antenna centralizzata, fate verificare dal vostro
antennista che sia presente nella centralina
dellantenna stessa il modulo (o filtro) necessario per
la ricezione dei segnali tv del canale/mux 55
(frequenza 746 MHz), quello che supporta anche il
canale 59 di Gazzetta Tv. Se il modulo manca, fatelo
inserire: unoperazione molto semplice.
Se possiedi una Sky Digital Key
1. Premere il tasto Menu del telecomando SKY e
premere OK per accedere al digitale terrestre
2. Premere il tasto rosso (Ricerca) e lasciare inviata
la configurazione
3. Premere due volte il tasto rosso (Avvia ricerca)
4. Attendere il completamento dei canali e quindi
premere OK

che un orgoglio virare il traguardo delle duemila partite


su una panchina cos prestigiosa: E stata quella di Tracuzzi,
Nikolic, Gamba... Per chi fa
questo lavoro, sono cose che
hanno valore. Anche la squadra vorr onorare questo appuntamento.

Marcus Denmon
e Andy Rautins:
il canadese
uno dei pochi
reduci varesini
dellandata CIAM

SARDARA La diretta su Gazzetta.tv (e gazzetta.it) col commento tecnico della gara di


Dan Peterson, parte alle 20: in
studio, lospite il presidente
della Dinamo Sassari, Stefano
Sardara, alla vigilia del big match di domenica contro Milano
al Forum, ancora interviste e
servizi sullarrivo e le prime
giornate canturine di Metta
World Peace oltre ai collegamenti pre e post partita con Varese con gli allenatori.
r.b.

LA GUIDA
Oggi due anticipi
Reggio con lUpea
Tratta Chikoko
(g.m.-s.p.-f.p.) Oggi due anticipi della
nona di ritorno di serie A: su Gazzetta
TV, alle 20.30 (inizio collegamento alle
20), Openjobmetis Varese-Enel Brindisi
(arb. Begnis, Baldini, Borgioni) e, sul
neutro di Trapani, Upea Capo
dOrlando-Grissin Bon Reggio Emilia
(arb. Lanzarini, Vicino, Morelli). Upea,
senza Soragna, Reggio priva di Cervi
(polpaccio) e Cinciarini (tendine
peroneo). Lala lettone Ojars Silins e
invece sulla via del recupero. Il club ha
trovato un accordo con Vitalis Chikoko,
ala-pivot di 207 cm del TBB Trier
(Bundesliga) ma il club tedesco non
vuole privarsene.
CLASSIFICA: Milano* 40; Sassari,
Venezia 34; Reggio Emilia 32; Trento,
Brindisi 26; Bologna (-2) 22; Cremona,
Pistoia, Cant* 20; Roma 18; Capo
dOrlando, Varese, Avellino 16; Pesaro
14; Caserta (-1) 9. * una gara in meno.
HAYES (a.r.) Problemi per Cremona
che contro Roma potrebbe rinunciare
a Kenny Hayes colpito da un malore
nella propria abitazione
NAPOLI (l.ba.) - LAzzurro Napoli (A2 Gold) ha pagato la quinta rata dei
contributi federali (+ premi Nas).
Evitata in extremis lesclusione dal
campionato ma ci saranno mora e 3
punti di penalizzazione in classifica.

Basket R Serie A: verso il big match

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

STATISTICHE LE DUE SQUADRE A CONFRONTO


PUNTI SEGNATI
87,6

TIRI DA DUE

TIRI DA TRE

(% di realizzazione)

(% di realizzazione)

59,2%

85,6

51,6%

RIMBALZI
38,8

39,2%

38

36,5%

ASSIST

RECUPERI

STOPPATE

9,7
18,4
16,2
6,8

3,8

3,2
1

12

Milano

Sassari

Milano

Sassari

Milano

Sassari

Milano

Sassari

Milano

Sassari

Milano

Sassari

Milano

Sassari

96-88

Rakim Sanders, 25 anni,


ala di 1.93, 12.1 punti
di media in campionato

Il primo round andato a


Sassari che ha piegato Milano
con questo punteggio nella
SuperCoppa che ha inagurato
la stagione 2014-15

CIAMILLO

EUROLEGA
Il Cska Mosca batte
il Nizhny Novgorod e
lo elimina dai playoff
La sconfitta casalinga del Nizhny lo
elimina aritmeticamente dai playoff.
Unavversaria in meno per Milano...
GIRONE E Galatasaray IstanbulPanathinaikos 83-85; Real MadridMaccabi Tel Aviv. Classifica: Real
Madrid* 9 vinte-2 perse; Barcellona*
9-3; Maccabi 7-4; Panathinaikos 7-5;
Alba 6-6; Zalgiris 4-8; Stella Rossa 3-9;
Galatasaray 2-10. Prossimo turno:
Maccabi-Galatasaray (2/4);
Barcellona-Real Madrid (2/4);
Panathinaikos-Alba (2/4); ZalgirisStella Rossa (3/4).
GIRONE F Nizhny Novgorod-Cska
Mosca 82-86. Classifica:
Fenerbahce*, Cska* 10-2; Olympiacos*
9-3; Efes, Vitoria 5-7; Milano 4-8;
Nizhny 3-9; Malaga 2-10. Prossimo
turno: Nizhny-Malaga (2/4); VitoriaFenerbahce (2/4); Cska-Olympiacos
(3/4); Efes-Milano (3/4). Le prime 4 ai
playoff; * gi qualificate.

112

I punti subiti da Sassari,


che per ne segn 111, nella
sconfitta casalinga in
campionato dellandata contro
lOlimpia il 30 novembre

101-94
Il punteggio della finale
di Coppa Italia tra Sassari e
Milano a Desio il 22 febbraio
con 27 punti di Dyson,
anche se lmvp lo vinse Logan

Sanders, uno su mille ce la fa


1Lala di Sassari, domani contro Milano, ha un passato difficile: Se sono qui lo devo a mia sorella
Massimo Oriani

no su mille ce la fa. Quelluno si chiama Rakim


Sanders, figlio del ghetto, uscitone con una palla a
spicchi tra le mani quasi per caso, grazie a una sorella che lha
cresciuto e indirizzato sulla
retta via, lunica da imbucare
in mezzo a un labirinto fatto di
delinquenza, droga, morti ammazzati.
POVERI In fondo la storia di
tanti americani, di una povert
divisa dal mondo in cui vivono
i pochi privilegiati da un solco
sempre pi profondo. Rakim,
lala di Sassari che domani sfider per la quarta volta in stagione Milano, orgoglioso di
rappresentare Pawtucket, paesino del Rhode Island a una
sessantina di km da Boston, fa-

mosa perch ospita la seconda squadra dei Red Sox di baseball (quella di Triplo A, leghe
minori). Sono cresciuto in un
quartiere malfamato racconta il 25enne che ha debuttato
in Europa con lHapoel Galil in
Israele Si faceva a botte tutti i
giorni. Ma ero piccolo, poi le
cose sarebbero peggiorate...
Anche a scuola avevo problemi, venivo spedito dal preside
con discreta frequenza. La gente di quel quartiere continuava
a dire che non avrebbe voluto
trovarsi a 25 anni ancora in
quella situazione. Poi la vedevi
ancora l, seduta sugli stessi
gradini 10 anni pi tardi....
ORFANO Non facile uscire da
quel circolo vizioso, soprattutto se a 11 anni perdi la madre
(Se ne andata in un attimo,
lhanno ricoverata per problemi alle reni e in tre giorni

INCONTRO ALLA BOCCONI DI MILANO

Bassani: Presto in Eurolega


ci sar il fair play finanziario
Il basket approdato
anche allUniversit Bocconi
di Milano durante un
incontro denominato
Le sfide manageriali
del basket italiano e
internazionale. Sul palco
dellAula Maggiore, Andrea
Bassani, chief television e
new media di Eurolega,
Flavio Portaluppi, presidente
dellOlimpia Milano, Stefano
Srdara, presidente della
Dinamo Sassari e Simone
Pianigiani ct della Nazionale
di basket. Incalzati da Dino
Ruta (direttore Sport
Knowledge Center della Sda
Boccon) i relatori hanno
regalato uno spaccato della
situazione della basket a
livello manageriale. In
particolare, Bassani ha

annunciato come anche in


Eurolega verr introdotto un
fair play finanziario (tetto del
60% del budget per i giocatori)
per equilibrare le possibilit di
spesa di tutte le societ che vi
partecipano. Flavio Portaluppi,
rimanendo sul tema, ha chiesto
una diversa ripartizione dei
soldi provenienti dai diritti tv
dellEurolega stessa. Sardara ha
raccontato il miracolo Sassari,
tecnico ed economico. Ora - ha
aggiunto - dobbiamo pensare a
un nuovo palazzetto. Simone
Pianigiani ha messo del pepe
allincontro: Se il basket
italiano vuole risalire la china
necessario investire sulla
formazione dei nostri giocatori .
Una parte del budget delle
societ deve essere dedicato
ai settori giovanili

ROrfano a 11 anni,

uscito dal ghetto


di Pawtucket,
Rhode Island,
grazie al basket

morta, aveva solo 39 anni) e il


padre risulta missing in action,
non nel termine militare per.
In soccorso arrivata quindi
Nyisha, che a 18 anni diventata la capofamiglia, prendendosi cura dei 6 fratelli. E stata
dura prosegue Rakim non
sarei qui se non fosse per lei. E
magari anche per Ed Cooley,
assistente allenatore a Boston
College, altra storia di successo, visto che da ragazzino era
cos povero da essere costretto
a mangiare pane e zucchero a
pranzo e cena. Mi sono avvici-

nato al basket quasi per caso,


perch ci giocavano tutti i miei
amici racconta Sanders prima mi dedicavo solo a football
e baseball. Il legame con Cooley stato immediato perch
venivamo da un passato simile.
Mi ha fatto capire che se ce
laveva fatta uno come lui, ce la
potevo fare anchio.
LICEO La carriera cestistica di
Rakim era gi decollata al liceo, alla St. Andrew High
School, che guid a 90 vittorie
in 4 anni segnando 2432 punti
e venendo eletto giocatore dello stato del Rhode Island nel
2007. A quel punto della mia
vita prosegue Sanders ero
al centro dellattenzione nel
mio paese, i ragazzini seguivano quello che facevo e la cosa
mi ha responsabilizzato. Il licenziamento di coach Al Skinner a Boston College e un infor-

tunio che gli fece perdere parecchie partite, lo spinsero al


trasferimento a Fairfield. Dove mi allenava Sydney Johnson
dice il sassarese Sapevo che
aveva giocato in Europa ma
non mi ha mai detto di essere
stato allOlimpia.
DIFESA Proprio la squadra che
domani sera la Dinamo si trova davanti in quella che ormai
diventata la classica del nostro campionato. Sassari nelle
ultime 9 partite ha concesso
71 punti di media agli avversari, 14 in meno rispetto agli
85 delle prime. Chiaro, leggermente cambiato il modo di
giocare (meno attacchi scriteriati, quindi meno possessi
concessi agli avversari), ma il
dato resta impressionante. E
la chiave di tutto concorda
Rakim abbiamo alzato lintensit difensiva e i risultati ci

danno ragione.
TRIS? Due trofei alzati in stagione, SuperCoppa e Coppa
Italia, entrambi vinti su Milano. Batterla ancora domani
vorrebbe dire lanciare un segnale forte in vista dei playoff.
Sanders per la vede diversamente: Dobbiamo solo pensare a noi stessi, senza guardare
agli avversari. Abbiamo un
obiettivo ben fisso in mente ed
vincere lo scudetto. Una partita di stagione regolare resta
tale, indipendentemente da
quello che pu dire o pensare
la gente. Divagazione doltreoceano, due domande secche:
chi vince la Ncaa e chi vince il
titolo Nba? Kentucky a mani
basse, non c proprio storia. E
vedo il bis Spurs, vado coi campioni. Bis che Sanders spera
non ci sia invece in Italia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

NBA

Il computer di Espn ha gi deciso


La finale sar Warriors-Cavs
1Diecimila

simulazioni dicono
che LeBron e Curry
si contenderanno
lanello di campione

an Peterson ce lo ha insegnato, riprendendo un


detto di Mark Twain: Ci
sono bugie, dannate bugie e
statistiche. Espn non daccordo, o quantomeno lascia
che a stuzzicare la fantasia in
vista dei playoff (al via il 15
aprile) siano proprio i numeri.
Le 10.000 simulazioni hanno

decretato la finale che gi gli


esperti prevedono: Golden State contro Cleveland. Il metro di
giudizio il Bpi (Basketball
power index), una formula che
tiene conto del calendario, il
ritmo di gioco, i giorni di riposo, la location delle partite, le
aspettative di preseason e altri
dettagli, producendo le probabilit statistiche di vittoria.
CONFERENCE I Cavs, uscendo
da una conference decisamente inferiore, hanno il 52% di
possibilit di arrivare in finale,
i Warriors, nellultra competitivo Ovest, il 43. Laccoppiata pi
probabile tra queste due squadre data al 22%. Pare bassa,

ma in realt quella con maggiori chance. Curiosamente, se


i Cavs fossero nella Western
Conference e i Warriors nella
Eastern, i numeri cambierebbero radicalmente. Cleveland
scenderebbe al 16% di possibilit di arrivare in finale (terza
dietro a Clippers e Spurs), Golden State salirebbe addirittura
al 73%. E a quel punto LeBron
e Curry avrebbero solo il 12%
di chance di sfidarsi in finale.
CAMPO Per fortuna le partite si
giocano sul campo e non al
computer. San Antonio avr
qualcosa da dire al riguardo,
visto come ha ingranato la
quinta nelle ultime settimane,
anche se non dovrebbe riuscire
ad andare oltre il 5 posto. Di
una cosa potete esser certi: lultima squadra che King James
spera di affrontare in uneventuale finale sono gli Spurs.

LeBron James e Steph Curry AFP

RIPRODUZIONE RISERVATA

30

Tennis R A Miami

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Speedy-Daria brucia
lidolo Sharapova
E new generation
1La 21enne Gavrilova, russa quasi australiana, vince il
derby con Maria. Avanzano anche la Bellis e 3 ragazzi

Vincenzo Martucci

gi Quinzi, re di Wimbledon
2013.

@VinceMartucci

DESTINO Anche se gioca Miami


solo grazie a una wild card degli organizzatori, speedy Gavrilova non una sconosciuta:
stellina della Mouratoglou
Academy, nel 2010, stata
campionessa degli Us Open e n.
1 del mondo under 18. Poi la
piccola moscovita (1.66 per 61
chili) ci ha messo un po a farsi
notare fra i pro anche perch,
nellottobre del 2013, s operata ai legamenti del ginocchio
destro scivolando al numero
144 del mondo. Il capitano di
Fed Cup, Tarpishev, le offr un
posto nella nazionale russa finalista a Cagliari contro lItalia, ma rifiut perch gi innamorata non solo di un collega
australiano, Luke Saville, ma
anche della terra dei canguri, dove vive, ci si allena con
lex pro, Nicole Pratt, e della quale diventer presto
cittadina ufficiale. Proprio
grazie allabbraccio e ai
finanziamenti della
nuova patria, la biondissima, velocissima,
Daria ha rialzato la
testa lanno scorso, a
Bangkok, vincendo un torneo minore contro Sabina... Sharipova: scherzi

ACTION
IMAGES/EPA

DOPO 8 ANNI Per la prima volta


dal 2007 ci sono quattro teenagers al secondo turno di Miami.
Allora gli emergenti erano Murray, Djokovic, Querrey, Korolev
e Del Potro, oggi c il trottolino
Coric, 59 del mondo, gi capace di battere due top 3 come
Nadal, lanno scorso a Basilea, e
Murray a Dubai; c Zverev (n.
129), con problemi di crescita improvvisa( alto 1.98)
che torna a far risultato autopromuovendosi dalle
qualificazioni a botte
di servizio; c la wild
card russa, il genietto Rublev (n. 389),
terzo pi giovane
di sempre a vincere
un match a Miami
a 17 anni e 5 mesi
(dopo Santoro e Becker); c Chung, coreano di
1.83 dal gran rovescio (121
atp), campione Eddie Herr
e Orange Bowl e finalista
a Wimbledon juniores
2013. Che cede di poco
al secondo turno al 9 del
mondo, Berdych. Domani gi oggi.

Andrey Rubi Rublev, nato


a Mosca (Rus) il 20/10/1997,
alto 1. 88, pesa 65 chili, pap
Andrey ex pugile, mamma
Marina allenatrice di tennis.
Giocatore completo, a tutto
campo, re del Roland Garros
juniores 2014, n. 389 pro.

GLI ALTRI MATCH

Camila Giorgi, 23 anni, numero 37 del mondo

Giorgi di forza
Brividi Pennetta
Passa Murray
1Camila facile sulla Van

Uytvanck, ora trova la Halep


Flavia batte la Pironkova

Alexander Sasha Zverev


nato ad Amburgo (Ger) il
20/4/1997, alto 1.98 per 86 kg.
Pap Alexander e il fratello
Misha ex tennisti pro, da russi.
Re Australian Open 2014 e n. 1
del mondo junior, attaccante
dal gran servizio. E 129 Atp.

Borna Coric nato a


Zagabria (Cro) il 14/11/1996,
alto 1.85, pesa 79 chili. Da
junior ha vinto gli Us Open
2013 ed stato n. 1; da pro,
giocatore completo, a tutto
campo, n. 59 del mondo. Ha
gi battuto Nadal e Murray

er una volta, non fanno notizia i 10 doppi falli, ma i nove game di servizio tenuti
senza mai concedere un break. Camila
Giorgi debutta con un buon successo a Miami
(5.000.000 di euro, cemento) contro la qualificata belga Van Uytvanck, numero 113 Wta,
in poco pi di unora e si regala un terzo turno
contro la romena Halep, terza giocatrice del
mondo. Partita dominata e sempre in controllo per loriunda maceratese, molto in palla nei
colpi da fondo e dirompente soprattutto nel
secondo set. Non ci sono precedenti nella sfida contro la Halep, reduce dal trionfo a Indian
Wells e come sempre a suo modo snobbata
da Camila: Lei forte e in forma, ma molto
dipender da come riuscir a giocare io. Simona uscita vittoriosa da un non facile incrocio contro la rediviva ceca Vaidisova, lex
signora Stepanek gi capace di raggiungere il
numero 7 nel 2007, a 18 anni, e poi travolta
dal fidanzamento, dalle nozze e dal successivo divorzio: ora numero 328 e non vinceva
un match sul circuito dal 2010 prima del successo di mercoled allesordio a Miami. Avanza anche Flavia Pennetta, con lennesima battaglia (oltre due ore) di questo inizio 2015:
dopo aver perso il primo set al tiebreak, la
brindisina si impone con un doppio 6-3 malgrado molti tentennamenti al servizio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Catherine Cartan Cici


Bellis nata a San Francisco
(Usa) l8/4/1999, alta 1.68,
pesa 50 chili. Non ancora
passata pro, lanno scorso agli
Us Open ha eliminato la n. 13,
Cibulkova. Attaccante da
fondo campo, 211 Wta.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Uomini, 2 turno: Berdych (R.Cec) b. Chung (Cor) 6-3


6-4; Murray (Gb) b. Young (Usa) 6-4 6-2; primo turno:
Zverev (Ger) b. Groth (Aus) 7-5 6-7 (5) 6-4; Coric (Cro) b.
Haider-Maurer (Aut) 1-6 6-3 7-6 (3); Rublev (Rus) b.
Carreno Busta (Spa) 1-6 6-1 6-4.
Donne, 2 turno: Gavrilova (Rus) b. Sharapova (Rus) 7-6
(4) 6-3; GIORGI b. Van Uytvanck (Bel) 6-3 6-2; Halep
(Rom) b. Vaidisova (R.Cec) 6-4 2-6 6-1; Bellis (Usa) b.
Diyas (Kaz) 6-2 6-1; Halep (Rom) b. Vaidisova (Cec) 6-4
2-6 6-1; PENNETTA b. Pironkova (Bul) 6-7 (1) 6-3 6-3.;
Makarova (Rus) b. KNAPP 6-1 6-3.
NAPOLI CON BOLELLI? (g.m.) C una wild card che
aspetta Simone Bolelli alla Capri Watch Cup che si svolger al T.C. Napoli dal 6 al 12 aprile. Il torneo challenger
da 125.000 $ stato presentato ieri: testa di serie numero uno il kazako Andrey Golubev, che di recente ha
dato un dispiacere allItalia in Coppa Davis. . Tra tutti
quelli che acquisteranno un biglietto verr sorteggiata la
racchetta usata da Federer a Wimbledon 2014. Il ricavato andr alla fondazione Alessandro Pavesi, che dal
2009 opera nel popolare quartiere della Sanit a Napoli.

CON LALTO PATROCINIO DI S.A.S. IL PRINCIPE SOVRANO DI MONACO

Copyright Andrew Davidson www.theartworksinc.com

11-19 aprile

www.epi.mc 14071

volte ritornano, come


Nicole Vaidisova (dopo
6 anni di oblo), Mirjana
Lucic (dopo quasi 10!) e Timea
Bacsinszky (dopo 3), stoppate
dalla vita e/o dai soliti padripadroni. Magari il domani sar
di Claire Lu, la quattordicenne
che ha appena battuto il record
di precocit di Anna Kournikova, aggiudicandosi un torneo
da 10mila dollari ad Orlando e
della gi nota 15enne californiana Cici Bellis, capace lanno scorso di eliminare Cibulkova agli Us Open. Loggi della
21enne numero 97 del mondo,
Daria Gavrilova, che ha vinto a
sorpresa il derby russo con Maria Sharapova, infliggendo alla
2 della classifica la peggior
sconfitta nel super-torneo in
Florida dal k.o. allesordio nel
2003. Comunque il torneo-tab di Masha, con cinque finali
perse. Mentre, fra gli uomini,
emergono tre talenti annunciati: il 18enne croato Borna Coric
, il 17enne tedesco Alexander
Zverev ed il coetaneo russo Andrey Rublev. Con in scia, la speranza doriente, il 18enne coreano Hyeon Chung. Aspettando
il recupero del 19enne Gianlui-

Doria
Gavrilova
corona il
doppio sogno:
supera la
prima top 10
della carriera
e Sharapova.

del destino. A gennaio, era 231


mondiale, dopo aver vinto due
tornei da 50mila dollari australiani e aver superato le qualificazioni e un paio di partite nei
tabelloni Wta, salita al 106,
luned gi sicura di sfatare il
muro delle top 100. Grazie al
suo idolo, Masha, la prima top
ten che batte: Sognavo di farcela da quando lho vista in tv
vincere Wimbledon contro Serena, era cos famosa in Russia... Ho vinto perch sono stata molto ordinata, ho dato il
massimo e, soprattutto, ho
continuato a crederci. Quando
mi sono seduta in panchina, alla fine, ho pianto un po. Mentre la Sharapova ripete il ritornello da sconfitta clamorosa:
E lo sport, certo che un po
una sorpresa. Ma questo uno
dei motivi per cui giochiamo:
dobbiamo vincerle le partite.
Lei mi ha rimandato indietro
tante palle, io ho fatto tanti errori, non ho avuto pazienza e
ho cercato troppo il vincente.

Che poker
di speranze

Riservazione

catori
o
i
g
i
r
o
i
l
g
i
m
I
del mondo

www.montecarlorolexmasters.mc

Informazioni

Tel. (+377) 97 98 7000

Pallavolo R Semifinale di Coppa Cev

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Nemec il calmo
Trento, prenditi
la finale di Coppa

BOXE R Wsb
Mangiacapre
allAlcatraz
faro Thunder
con i Condors

orna l Alcatraz e tornano le World Series a Milano. Dopo il grande


successo del primo appuntamento di inizio marzo, il
tempio della musica milanese ospita stasera (con inizio
alle 20) la sfida dell11a giornata tra gli Italia Thunder e
gli Argentina Condors, ottima opportunit per riscattarsi dopo la sconfitta di misura subita in trasferta contro i Puerto Rico Hurricanes.
Nella serata sul ring i minimosca, i gallo, i superleggeri, i medi e i massimi.

1Il bomber slovacco con la passione del golf:


I polacchi dello Zaksa sono forti, ma noi in casa...

na delle cose belle dello


sport che il treno giusto, quello che aspettavi
da un po di tempo, pu passare
anche a 30 anni. Per Martin
Nemec il treno tanto atteso
passato lestate scorsa quando
la Energy T.I. Diatec Trentino
ha deciso di puntare sullopposto slovacco, per la prima volta
in carriera titolare nella massima serie dopo le due stagioni
(2008-2010) da vice Stokr a Perugia e la successiva in A-2 a
Citt di Castello. Nellannata
scorsa, con la maglia del Tomis
Costanta, in Champions ha fatto vedere i sorci verdi allallora
Halkbank Ankara guidata da
Stoytchev. Una prestazione che
il tecnico bulgaro si ricorda bene, tanto che appena tornato a
Trento decide di scommettere
su questo ragazzo di poche parole e che allio svicola subito
per parlare del noi. Mi arriv
la telefonata di Bruno Da Re e
subito ne ho parlato con la famiglia e ho chiesto consiglio a
mio zio Richard che a Trento ci
aveva giocato. E lui mi disse subito di accettare. Sono felice ed
orgoglioso di poter giocare a
Trento, questa la mia occasione.
Oggi vi giocherete la finale di
Coppa Cev ospitando i polacchi
dello Zaksa (ore 20.30).
Sono fiducioso che potremo
fare unottima partita. Giochiamo in casa, dove questanno
non abbiamo mai perso, davanti al nostro pubblico. Possiamo
vincere ed andare in finale, allandata lo Zaksa ha giocato
unottima pallavolo e hanno
spinto al massimo.
Primo posto in Superlega, secondi in Coppa Italia e quasi in
finale di Cev: non male per una
squadra che a inizio stagione
partiva in seconda fila...
Sono molto felice per la squadra che siamo arrivati cos lontano, ma se giochi per una societ come Trentino Volley devi
avere sempre come unico obiettivo quello di vincere.
E il 17 realizzatore della SuperLega (52,5% di media in attacco)

ma, soprattutto, lunico non


centrale fra i primi 17 della classifica di migliori muratori, 11
con 45 block in 22 partite ed il
settimo miglior battitore con 32
ace. un segnale che per essere
primi in classifica non pi necessario avere lopposto grande
e grosso e che pensa solo a pestare in attacco?
Credo che nelle squadre moderne il ruolo del bomber sia
ora cambiato rispetto a qualche
anno fa. Non si vede pi cos
spesso come una volta un opposto che fa 50 punti e gli altri giocatori 10, delle squadre di testa
lunica che gioca cos probabilmente Perugia con Atanasijevic. Cos facendo per pu
succedere che se una squadra

16

Trento confida di mantenere


stasera limbattibilita interna: 16
vittorie su 16 gare (ni.ba.)

clic
I TRENTINI A CACCIA
DELLA 24a FINALE
DELLA LORO STORIA
(a.a.) Trento va a caccia
della quarta finale europea
dopo le 3 consecutive vinte in
Champions fra il 2009 e il
2011. Ne ha disputate e vinte
anche 4 del Mondiale di Club.
Cinque le finali di Coppa
Italia di cui tre vinte. Cinque
Supercoppe, due vinte. Sei
invece le finali scudetto di cui
tre vinte: 2007-08 3-2 su
Piacenza, 2010-11 nella finale
secca (3-0) su Cuneo e 201213 3-2 ancora su Piacenza;
tre perse: 2008-09 2-3 con
Piacenza, 2009-10 e 2011-12
nelle finali secche con Cuneo
(1-3) e Macerata (2-3). Finora
quindi ne ha giocate 23,
cerca la 24a questa sera.

vince o perde dipende solo da


un giocatore. Invece in squadre
come la nostra tanti giocatori
possono fare tanti punti ed essere decisivi. Con lo stesso
Stoytchev questanno sto lavorando tanto anche in altri fondamentali che non sono lattacco, come ad esempio la difesa.
Da Bratislava a Trento un bel
salto: come si trova allombra
del Monte Bondone?
Qui si vive bene, c molta
tranquillit. Qui non ho la discoteca sotto casa o il locale che
fa casino fino a tardi e questa
cosa mi piace. Sono una persona che ama la tranquillit e
amo stare in casa con la mia famiglia, mia moglie Lenka e nostra figlia Alesia. Sono momenti che mi servono per ricaricare
le batterie ed ora che iniziano i
playoff avremo tutti bisogno di
essere al massimo.
Pace che insegue anche nella
sua passione per il golf?
E uno sport che mi piace moltissimo, soprattutto per staccare la spina. Per due o tre ore
bello poter spegnere il cellulare
e stare fuori da tutto, durante la
stagione si corre e si va sempre
in fretta, a tutta velocit. Quando posso cos svuoto la testa
giocando a golf, restando nel silenzio e nella tranquillit della
natura. Gioco a livello amatoriale, ma posso confessarle una
cosa?
Dica.
Anche nel golf mi arrabbio se
perdo. Come nel volley....
Quando e come il volley entrato a gamba tesa nella sua vita?
Era inevitabile credo. Da bambino giocavo a basket e mi piaceva molto. Ma tutti intorno a
me, i miei genitori e mio zio,
giocavano a pallavolo e mi dicevano Un giorno vedrai, proverai e ti piacer.... Ma io no, ero
convinto di giocare a basket.
Poi un giorno, a 14 anni, vado a
un allenamento di pallavolo
della squadra di Bratislava dove cresciuto anche mio zio Richard ed ho fatto qualche esercizio. E da l in poi....

31

Il bomber di
Bratislava, classe
1984 TARANTINI

LA GUIDA
Ultima giornata di A-1 femminile
Da assegnare i posti dal 2al 7
(m.l.) Stasera ore 20.30 ultima
giornata del girone di ritorno con il
rinnovo del contratto a Modena di
coach Alessandro Beltrami (la societ
ha presentato anche un nuovo
partner di maglia, Canovi Coperture).
Da definire le posizioni dalla seconda
alla settima per la griglia playoff (che
scattano la settimana successiva).
Decisivi in questo senso le sfide
dirette di Modena, Bergamo e
Piacenza. Ore 20.30: Nordmeccanica
Rebecchi Piacenza - Imoco
Conegliano; Foppapedretti Bergamo Metalleghe Sanitars Montichiari; Igor
Gorgonzola Novara - Forl; Liu Jo
Modena - Pom Casalmaggiore
(diretta RaiSport 1); Il Bisonte Firenze
- Unendo Yamamay Busto; Zeta
System Urbino - Savino Del Bene
Scandicci. Classifica: Novara 53;
Modena 45; Casalmaggiore 44;
Piacenza 38; Busto, Conegliano 37;
Bergamo, Montichiari 34; Scandicci
24; Firenze 23; Forl 5; Urbino 4.

CHAMPIONS MASCHILE (a.a.) Final


Four in diretta su Fox a Berlino (Ger):
oggi 17 Berlino-Kazan (Rus), 20
Resovia (Pol)-Belchatow (Pol), domani
le finali. Nellaltra gara delle semifinali
di Coppa Cev la Dinamo Mosca di Ivan
Zaytsev (Chittolini preparatore) parte
dal 3-0 dellandata sul Lennik (Bel).
OPERATO (p.a.) Problemi per
Blengini. E stato infatti operato
durgenza per il distacco della retina il
centrale Andrea Semenzato,
inaspettatamente assente
nellincontro di domenica contro la
Lube. Loperazione riuscita
perfettamente. Si spera di
recuperarlo per i prossimi play-off
che avranno inizio domenica 12 aprile.
EUROUNDER 18 (a.a.)Prende il vai
oggi a Samokov e Plovdiv in Bulgaria
lEuropeo under 18 femminile. Le
azzurrine di Marco Mencarelli
faranno il suo esordio alle 14.30 con la
Slovenia, nel girone di Samokov anche
Russia-Germania e Serbia-Grecia.

VAI VINCENZO Primo a salire sul ring Patrick Barnes nei


49 kg: lirlandese, che guida
la classifica individuale della
categoria con un record di 5
vittorie e una sconfitta, sfider Junior Leandro Zarate
(0-1). Laltro irlandese Michael Conlan (5-3) nei 56 kg
se la vedr con Ignacio Perrin (1-3). Nei 64 kg appuntamento importante per capitan Vincenzo Mangiacapre,
che ha un record complessivo nelle Wsb di 10 vittorie e 2
sconfitte e insegue il cubano
Toledo nella classifica individuale (che qualifica ai Giochi), ma con un match in meno. Il bronzo olimpico affronta Ronan Nahuel Sanchez (2-5). Nei medi torna a
combattere Raffaele Munno,
sconfitto al debutto in Kazakistan: sfida Christian Zarate, 2 sconfitte e nessuna
vittoria. Nei massimi il fiorentino Fabio Turchi (1-1)
affronta Dario Alcapan, due
sconfitte e nessuna vittoria
nel torneo Il match trasmesso su Italia 1 alle 0.55. In
classifica, Italia Thunder
quarti con 17 punti, Condors
ultimi con tre.
CIAO HARRISON Intanto
dalla Florida, dove vive,
giunge la notizia del ritiro
del britannico Audley Harrison, olimpionico nei supermassimi a Sydney (in semifinale batt il nostro Vidoz),
che da professionista stato
campione dEuropa ma non
ha mai raggiunto i vertici che
gli erano stati vaticinati.
Harrison, 31-7 il record, ha
ammesso di soffrire di problemi di equilibrio e di movimenti a causa dei colpi alla
testa e di essere vicino alla
bancarotta a causa di investimenti sbagliati.
RIPRODUZIONE RISERVATA

32

Ghiaccio R Mondiali di figura: la danza

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Peccato Cappellini-Lanotte
LItalia resta gi dal podio

1Il record non basta, campioni uscenti quarti a testa alta (e con lernia)
Prima volta senza medaglie dal 2009: Ora puntiamo ai Giochi 2018
Andrea Buongiovanni
INVIATO A SHANGHAI (CINA)

ufficiale: lItalia, per la prima volta dopo cinque anni


consecutivi, dal bronzo di
Federica Faiella-Massimo Scali
a Torino 2010, concluder un
Mondiale senza medaglie. Ammainata (definitivamente o
temporaneamente?) la bandiera di Carolina Kostner, Anna
Cappellini-Luca Lanotte non si
ripetono. La loro Danza macabra, quella del programma libero, diventa la danza dei rimpianti. La nona avventura iridata della coppia lombarda finisce con un quarto posto. E il
bilancio del pattino tricolore,
molto (troppo?) ben abituato,
si fa gramo. I campioni di Saitama 2014 abdicano, ma lo fanno
comunque a testa alta, rimanendo a 1.92 punti dal podio. E
il 177.50 del totale migliora di
2.07 il gi loro record italiano
ottenuto proprio in Giappone
dodici mesi fa. Per, dopo la terza piazza del corto, la quarta
del libero li lascia appunto senza medaglie. Un po di delusione c, non pu non esserci, condivisa in tribuna dal presidente
federale Andrea Gios. Ma le due
Fiamme Azzurre, considerando
la difficile prima parte di stagione, ora guardano al futuro
con rinnovato ottimismo.
GERARCHIE Loro, con 184.28
punti, meritatamente dei giovanissimi francesi Gabriella Papadakis-Guillaume Cizeron (19
anni lei, 20 lui) che, in un contesto di grande equilibrio, risalgono addirittura dal quarto posto: il loro libero, su note di Mo-

anni dagli ultimi Mondiali


senza podi. Oltre alloro 2014
di Cappellini-Lanotte, nel 2010
a medaglia Faiella-Scali
(danza: bronzo), dal 2011 al
2014 Carolina Kostner
(singolo donne: un oro, un
argento, due bronzi)

Anna Cappellini,
28 anni, e Luca
Lanotte, 29,
nel libero di ieri

conferma di una scuola di consolidata tradizione, il quarto


oro nella specialit dopo Duchesnay-Duchesnay a Monaco
di Baviera 1991, Anissina-Peizerat a Nizza 2000 e DelobelSchoenfelder a Gteborg 2008.
Per gli Stati Uniti la decima medaglia in undici anni, per il Canada la decima consecutiva.
ERNIA INGUINALE Pi di cosi
dice Anna, di elegante amaranto vestita e il 20 giugno sposa di
Ondrej Hotarek, compagno di
Nazionale difficilmente
avremmo potuto fare. Finiamo
con la consapevolezza di aver
fatto la nostra parte fino in fondo. Siamo ancora in gara,
pronti a dar del filo da torcere a
tutte le coppie di vertice, puntando decisi verso lOlimpiade
2018. La notizia, sin qui tenuta
nascosta, arriva da Luca:
Gioved, a Milano, mi opero
per unernia inguinale svela
ne soffro da settembre. Ma, in
accordo con staff e medici, ho
preferito tener duro e non dare
limpressione di accampare scuse. Anche da qui i problemi dei
mesi scorsi: stato difficile allenarci al 100%. La Danza Macabra lascia lo stesso il segno.
Anna e Luca, padroni della scena ed espressivi come sempre,
dimostrano grande maturit.
Con un pannello tecnico diverso, senza statunitensi e canadesi mastica amaro coach Paola
Mezzadri, fautrice di tanti
trionfi azzurri credo sarebbe
finita diversamente. E mancava
anche il giudice italiano. Poi c
il solito problemi dei regolamenti: tolgono spazio alla fantasia e appiattiscono i programmi. Lo sostiene da tempi non
sospetti.

GETTY IMAGES

I PIAZZAMENTI
TOKYO 2007
GTEBORG 2008
LOS ANGELES 2009
TORINO 2010
MOSCA 2011
NIZZA 2012
LONDRA 2013
SAITAMA 2014
SHANGHAI 2015

13 POSTO
10 POSTO
10 POSTO
11 POSTO
8 POSTO
6 POSTO
4 POSTO
1 POSTO
4 POSTO

zart, si conferma un gioiello, tra


i pi coinvolgenti di sempre.
Lanno scorso furono tredicesimi. E bench siano in tandem
dal 2004, la scalata delle gerarchie, in un mondo nel quale ci si
muove con passi da elefante, ha
dellincredibile. Largento, con
181.34, va agli statunitensi Madison Chock-Evan Bates (Un
americano a Parigi), il bronzo,
con 179.42, ai canadesi Kaitlyn
Weaver-Andrew Poje (Le quat-

tro stagioni di Vivaldi). La coppia allenata da Pasquale Camerlengo, che presenta nuova
costumi, paga un punto di deduzione per un sollevamento
esteso. Ma sarebbe cambiato
nulla. Il risultato resta almeno
in parte sorprendente, perch
Weaver-Poje, dopo il titolo sfuggito loro a Saitama per 2/100 di
punto, non avevano perso una
sola gara in stagione ed erano i
logici favoriti. Per la Francia, a

GUIGNARD-FABBRI Applausi,
intanto, anche per Charlene
Guignard-Marco Fabbri. Col loro scatenato Lord of the dance confermano il 12 posto del
corto: gli allievi di Barbara Fusar Poli, al quarto Mondiale della carriera, migliorano cos di
due piazze il risultato dello
scorso anno, continuando in un
costante e sicuro processo di
crescita. LItalia, anche a Boston
2016, potr contare su due coppie.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GUIDA
Si chiude: libero show
Hanyu-Fernandez
Niente Righini: 25
Sar una grande sfida quella che oggi
(dopo il libero delle donne disputato
nella notte italiana con Roberta
Rodeghiero e Giada Russo in pista)
concluder il Mondiale di Shanghai: il
libero maschile, al vertice, promette
fuochi dartificio. Yuzuru Hanyu, nel
corto, nonostante uno step out sul
quadruplo toeloop dapertura, disegna
meraviglie. Sul ghiaccio, dopo
lesibizione, in segno di
ringraziamento cos come usa in
questa disciplina, piove di tutto. Ma
Javier Fernandez gli solo di poco
inferiore. A dividere i due non pi di
2.46 punti (95.20 a 92.74). Il
giapponese campione olimpico e del
mondo in carica magistrale su note
di Chopin. Lo spagnolo tre volte
campione europeo esplosivo e
spumeggiante su quelle rock dei Ram
Jam. Gli altri, compreso latteso
kazako Denis Ten, terzo con 85.89,
sono lontani. Ivan Righini non sar
della partita: lazzurro, dopo il bel 13
posto del debutto dello scorso anno,
solo 25 (63.05) e quindi primo degli
esclusi dal libero. Per essere
promosso gli sarebbero serviti 1.46
punti in pi. E sfortunato, lallievo di
Michael Huth, anche perch il
sorteggio lo fa scendere in pista per
primo. Ma gli errori commessi sono
gravi e da uno col suo potenziale ci si
deve aspettare di pi.
Uomini. Corto: 1. Hanyu (Giap) 95.20;
2. Fernandez (Spa) 92.74; 3. Ten (Kaz)
85.89; 4. Voronov (Rus) 84.70; 5. Han
Yan (Cina) 84.45; 6. Brown (Usa)
84.32; 7. Amodio (Fra) 80.84; 8. Ge
(Uzb) 78.52; 9. Nguyen (Can) 77.73; 10.
Brezina (R.Ceca) 76.84; 25. Righini
63.05, el.
Danza. Finale: 1. (4.1.) PapadakisCizeron (Fra) 184.28; 2. (1.2.) ChockBates (Usa) 181.34; 3. (2.3.) WaeverPoje (Can) 179.42; 4. (3.4.) CappelliniLanotte 177.50; 5. (6.5.) ShibutaniShibutani (Usa) 172.03; 6. (7.6.) GillesPoirier (Can) 65.90; 7. (5.9.) IlinykhZhiganshin (Rus) 164.84; 8. (10.8.)
Monko-Khaliavin (Rus) 159.13; 12.
(12.12.) Guignard-Fabbri 153.84; 15.
(13.15.) Testa-Csolley (Slk) 142.29; 18.
(19.18.) Moscheni-Lukacs (Ung) 131.01.
Oggi (orario italiano, locale +7 ore) Ore 10.45: libero uomini.
In tv RaiSport 1, diretta libero uomini
ore 12, diff. libero donne ore 17;
Eurosport diff. libero donne ore 11,
diretta libero uomini ore 12.30.

Ippica R Galoppo stellare

Dubai World Cup, il tesoro del deserto


1Compie 20 anni la corsa pi ricca al mondo: in palio 10 milioni di dollari, favorito California Chrome, ci prova Atzeni
Michele Ferrante

el 1996 il grande progetto degli sceicchi Al Maktoum di Dubai (i fratelli


Maktoum,
Mohammed,
Hamdan e Ahmed) prese definitivamente forma.
DA CIGAR A... Avevano gi centinaia di cavalli sparsi in tutto il
mondo, dopo aver unito le loro
forze sotto il marchio della scuderia Godolphin con giubba azzurra e il genio di Lanfranco
Dettori in sella. E chiusero il cerchio creando la corsa delle corse allippodromo di Nad Al Sheeba, nel tentativo di raccogliere
i migliori cavalli del pianeta.
Americani compresi, tanto vero che il fondo pista scelto fu
quello sabbioso prediletto dai
purosangue attivi a Santa Anita,
Churchill Downs e Belmont
Park. Quattro milioni di dollari
di buone ragioni per non mancare, e infatti il primo vincitore
della corsa del deserto incarnava il sogno dei fratelli Al Maktoum: lamericano Cigar era il
miglior cavallo del mondo e fece piazza pulita. Oggi la Dubai
Cup compie 20 anni e parecchio
cambiato tranne la nazionalit del favorito, lamericano Cali-

Qui sopra lamericano California Chrome dopo un allenamento in Dubai. A destra Andrea Atzeni, 23 anni ACTION

I cavalli allenati negli Usa


vincitori della Dubai Cup: Cigar
(1996), Silver Charm (1998),
Captain Steve (2001), Pleasantly
Perfect (2004), Roses in May
(2005), Invasor (2007), Curlin
(2008), Well Armed (2009),
Anima Kingdom (2013).

fornia Chrome eroe mancato lo


scorso anno in Patria, nel momento in cui fall la Triplice Corona al terzo atto di New York,
nelle Belmont Stakes.
ITALIANS Da quel 1996 i milioni della corsa pi ricca del mondo sono diventati 10, Nad Al
Sheba, che pure non era male
stato sostituito dal mastodontico ippodromo di Meydan
(2010) e altri 8 cavalli americani hanno vinto, eccezionali co-

me Silver Charm e Curlin (il cavallo americano pi ricco di


sempre con 10,5 milioni di dollari) oppure solo buoni come
Captain Steve e Well Armed. E
gli sceicchi finanziatori del
montepremi, della World Cup e
delle altre corse milionarie di
contorno, si sono ripresi parte
del bottino con nove vincitori,
lultimo dei quali, African Story,
tenta di difendere il titolo stasera. Tre dei sei cavalli del deserto
avevano in sella Lanfranco Det-

tori, stavolta rimasto a piedi dopo linfortunio di Toast of New


York che avrebbe altrimenti
conteso il pronostico a California Chrome. Il primo nel 2000:
Dubai Millennium sempre stato considerato il pi forte cavallo mai allevato dagli sceicchi e
ringrazi per il complimento
con una vittoria devastante. Tre
anni pi tardi anche Moon Ballad traghett alla vittoria il passeggero Dettori, che dovette invece usare tutta la forza delle
braccia per far ingranare la sesta a Electrocutionist, lunico
cavallo nato in Italia vincitore .
Laltro fantino azzurro nellalbo
doro Mirco Demuro, in coppia
con un cavallo allenato nel Pasese dove si appena stabilito
definitivamente: il Giappone.
Nel 2011 nessuno se lo filava
con Victoire Pisa e lui produsse
un capolavoro di senso tattico.
SOGNO Quel sogno oggi nel
cuore di Andrea Atzeni il piccolo Dettori diventato gi
grande fantino in Inghilterra a
neanche 24 anni, con il St Leger
2014 di Kingston Hill in cima alla lista delle due imprese. Lo
specialista della sabbia Side
Glance cercher di aggiornare
lo score.
RIPRODUZIONE RISERVATA

NOVE CORSE
30 milioni in palio
Ci sono anche
Dettori e Demuro jr
Trenta milioni di dollari in palio nel
convegno della Dubai Cup (Tv e
scommesse). Oltre ad Atzeni, i fantini
italiani sono Lanfranco Dettori e
cristian Demuro. Ecco gli orari. Ore
13 Kahayla Classic (m 2.000-$ 1
milione); 13.40 Mile (m 1600-$ 1 mil.);
14.15 Gold Cup (m 3200-$ 1 mil.);
14.55 UAE Derby (m 1900-$ 2 mil.);
15.30 Sprint (m 1000-$ 1 mil.); 16.05
Golden Shaeen (m 1200-$ 2 mil.);
16.40 Turf (m 1800-$ 6 mil.); 17.15
Sheema Classic (m 21400-$ 6 mil.)
Ore 18 DUBAI WORLD CUP (gr 1) $
10.000.000 m 2000 : 1 Prince
Bishop (W. Buick-14/1); 2
HokkoTarumae (H. Miyuki- 12/1); 3
African Story (J. Doyle-7/1); 4 Side
Glance (A. Atzeni-33/1); 5 Lea (J.
Rosario-4/1); 6 Candy Boy (P. Dobbs16/1); 7 Long River (M. Barzalona50/1) 8 Epiphaneia (C. Soumillon-7/1);
California Chrome (V. Espinoza-6/4).
OGGI QUINT A TORINO
(e.lan.) Miglio per indigeni di 4 anni a
Vinovo (ore 18.20 inizio 5.05). Tra i
dodici al via scegliamo Solitario (4),
Sandy Roc (9), Sybille Inn Ronco (10),
Samyr Tab (5), Shatar Club (7), Sky
Hunter Va (11).
ANCHE Tr. Roma (14.25), Aversa
(14.40). Gl. Milano (14.30), Siracusa
(14.45), Treviso (15.05).
IERI A ROMA 2-6-7-10-8
(e.lan.) Settima vittoria in carriera
per Max Forever, a Capannelle: (m
2200): 1 Max Forever (G. Marcelli); 2
Bora de SEna; 3 Whiz Replay; 4
Attainez; 5 Colordao Springs. Tot.:
6,14; 2,37, 4,17, 2,48 (123,08). Quint:
N.V. Quart: 4.174,46. Tris: 417,67.

Primo piano R Levento

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

STORIE MONDIALI

Cricket

33

CONTENUTO
PREMIUM
desi, infatti, ci sono anche le dimensioni del campo. Nel cricket la forma e le dimensioni del terreno di gioco non sono fisse. I campi di Melbourne
e Auckland sono entrambi ellittici, ma quello australiano ha il semiasse maggiore di 84 metri e
quello minore di 71, mentre nel terreno neozelandese le misure sono rispettivamente 65 e 55
metri e quindi i fuoricampo risultano pi facili.
CHI E LA SHARAPOVA? Uno dei pi grandi
drammaturghi del XX secolo, George Bernard
Shaw, probabilmente ne trarrebbe argomenti
per rinforzare uno dei suoi aforismi pi celebri:
Per giocare a cricket, non occorre essere stupidi. Ma se si stupidi, viene meglio. Era una stilettata al conformismo di una mentalit ancora
imperialistica, ovvio, ma oggi neppure lui potrebbe ignorare che la finale di stanotte porter
davanti ai televisori un paio di miliardi di persone. Il cricket la disciplina pi amata in India,
dove il trionfo iridato del 2011 venne cavalcato
anche dalla politica come emblema dellimpetuosa crescita del paese pure sulla scena socioeconomica planetaria, cos come la sconfitta in
semifinale di ieri notte (si giocava a Melbourne
ma pareva di stare a New
Delhi) stata vissuta alla streLA CHIAVE
gua di un colpo alle ambizioni
di leadership continentale. Per
la felicit del nemico storico, il
confinante Pakistan, altra nazione malata dello sport con la
mazza, tanto da sollevare un
caso quasi internazionale per LAustralia ha vinto 4
una foto innocente. E accaduto volte (1987, 1999, 2003,
appunto prima del Mondiale
2015, quando Roger Federer 2007), la Nuova Zelanda
(che, per inciso, avendo madre alla prima finale. Diretta
sudafricana, ha sempre confes- Fox Sports 2 dalle 5.30
sato che da piccolo si immaginava un giorno giocatore di cricket professionista) si fatto
immortalare con la maglia dellIndia, suscitando le ire pachistane fino a manifestazioni di
piazza che chiedevano labiura
del tifo per il pi forte tennista
di tutti i tempi. Roger, peraltro, Il capitano australiano Michael
tra le amicizie pu vantare an- Clarke (sinistra) e quello
che quella con Sachin Ten- neozelandese Brendon McCullum AFP
dulkar, indiano, considerato
uno dei pi grandi battitori di sempre e ospite
abituale del Royal Box di Wimbledon durante il
torneo. Nel giugno scorso apparve nelle regali
tribune nel corso di un match della Sharapova e
a fine partita la russa ebbe la sventura di rispondere Non lo conosco a chi le aveva chiesto se
fosse onorata di avere un tifoso simile. Apriti cielo. In India si scaten la tempesta perfetta, con
lepilogo di un hashtag che fece in poche ore il
giro del mondo: Who is Maria Sharapova?. Del
resto, i numeri su Twitter sono impietosi per la
bella Masha e per chi pensa che il divismo abbia
il suo zenith in una stella bionda con le gambe
lunghe lunghe che nata in Ucraina e vive in Florida: la Sharapova ha tre milioni di follower, Tendulkar quaranta milioni. Cose da cricket. Di uno
sport dove esistono ancora le Indie Occidentali
come ai tempi delle colonie e nessuno, ai Caraibi,
si mai sognato di chiedere un cambio di nome.

4a0

ASCELLE, RIPICCHE
VENDETTE E TWITTER
E UN ALTRO MONDO
Valgono i punti
di chi in battuta
Il cricket si gioca tra due
squadre di 11. Al centro del
campo si trova una corsia
(pitch) lunga circa 20 metri e
larga 2. Alle due estremit
sono posti tre paletti
(wickets). I battitori si
posizionano sul pitch ognuno
davanti a uno dei wickets. Il
lanciatore indirizza la palla
verso il battitore, che quando
colpisce pu correre lungo il
pitch scambiandosi di posto
con il compagno. Ogni corsa
(run) vale 1 punto. Se la
battuta esce dal campo
rotolando vale 4 punti, 6 se la
palla esce senza aver toccato
il terreno.

LA STORIA di RICCARDO CRIVELLI

attaglie perdute con dignit, vittorie con il


marchio dellinfamia, ricordi che non
muoiono ed anzi si infiammano ad ogni
nuovo incrocio di mazze. E poi non dite che lo
sport non assomiglia a una guerra. Stanotte, allMCG di Melbourne, Australia e Nuova Zelanda
si sfidano per il Mondiale di cricket in quella che
sar la prima finale di sempre tra due nazioni
dellEmisfero Sud. E se gli Aussie sono habitus
di quei palcoscenici (settima volta che arrivano
allepilogo con quattro titoli), per i Black Caps si
tratta di un debutto al livello pi alto. E, soprattutto, delloccasione a dir poco storica di vendicare settantanni di altezzosa spocchia dei presuntuosi vicini che abitano al di l del Mare di
Tasman, sublimatasi in 27 anni senza scontri diretti (dal 1946 al 1973) perch i Kangaroos si ritenevano troppo superiori e in tre episodi che per
i neozelandesi sono la rappresentazione plastica
dellesecrabile spirito australiano del successo a
tutti i costi e con ogni mezzo.
LINCIDENTE DELLASCELLA Il primo, e pi famoso, quello che brucia ancora sulla pelle di un pae-

se intero, risale a un test match del 1 febbraio


1981, quando il capitano dellAustralia Greg
Chappell istru il fratello Trevor a lanciare lultima palla da sotto lascella, facendola rotolare
mollemente sul terreno per impedire al battitore
avversario di colpirla con la forza necessaria per
mandarla eventualmente fuori dal campo ed ottenere sei punti. Guarda caso, quelli che servivano alla Nuova Zelanda per pareggiare la sfida.
Ancora oggi, se chiedete a un abitante dellisola
che sta ai nostri antipodi quale sia stato lepisodio pi vergognoso della storia dello sport, vi
sentirete rispondere senza esitazione lincidente dellascella. Non sar una semplice partita,
insomma. Piuttosto, nei significati perfino sociologici, quasi uno scontro di civilt. E scordatevi la
vittoria dei Black Caps (in casa) nella fase a gironi, la finale sar tuttaltra questione. Tra i fattori
che potrebbero mettere in difficolt i neozelan-

RIPRODUZIONE RISERVATA

STANOTTE A MELBOURNE LA FINALE TRA


AUSTRALIA E NUOVA ZELANDA: UNA PASSIONE
CHE COINVOLGE DUE MILIARDI DI TIFOSI

34

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Gli annunci si ricevono


tutti i giorni su:

www.piccoliannunci.rcs.it
agenzia.solferino@rcs.it
oppure nei giorni feriali
presso lagenzia:

Milano Via Solferino, 36


tel.02/6282.7555 - 7422,
fax 02/6552.436
Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge
903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca
di personale devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza
della Legge sulla privacy (L.196/03).

AIUTO contabile, impiegata commerciale con pluriennale esperienza offresi full/part-time. 366.42.67.679
IMPIEGATA referenziata pluriennale
esperienza vari lavori ufficio uso pc. Disponibilit immediata 333.27.18.984
AGENTE di commercio valuta proposte concrete di proficua collaborazione. 347.73.12.582 ididdl@icloud.com
RAPPRESENTANTE trentennale
esperienza bilingue italiano-tedesco
zona Lombardia valuta mandati aziende serie con portafoglio clienti. Cell.
335.62.12.874

COMMERCIALE KEY ACCOUNT


con esperienza vendita gdo
vari settori merceologici offresi. Tel. 335.84.75.908

AUTISTA di fiducia, esperienza ventennale, referenziato, cerca lavoro anche part-time. 333.95.76.523
AUTISTA professionista, srilankese
offresi, patente B-C-CQC, eventualmente anche per sicurezza, referenziato, in regola. 333.37.77.646
BARMAN premiato preparato anche
per piccola cucina e piccola pasticceria
raffinata. 345.76.29.136
OTTICO cresciuto in laboratorio pluriennale esperienza maturata in negozio ambito vendita e controllo vista,
offresi. 339.54.66.207

ASSISTENZA disabili, italiano, autista, tuttofare, trasferimenti estero, ottimo spagnolo, presenza, seriet
338.64.68.647
COLLABORATRICE domestica
58enne, libera, esperta, referenziata,offresi per un lavoro part-time fulltime presso Milano e zone limitrofe.
Cell. 333.79.61.743 e-mail: gabriella.meazzini@hotmail.it
CONTABILE neopensionato, autonomo fino bilancio, adempimenti/dichiarazioni, inglese, tedesco/francese scolastici, reports, padronanza PC, offresi
par-time/full-time 339.29.95.573
SIGNORA 33enne srilankese, referenziata, regolare, offresi come babysitter o collaboratrice domestica. Pluriennale esperienza. 349.66.50.768
BADANTE 52enne, moldava referenziata offresi fissa/diurno, anche weekend, libera subito zone Milano, Parma,
Trento. 328.64.32.374
SRILANKESE in regola, offresi badante. Ottima lavoratrice referenziata
ventennale esperienza. Disponibile da
subito. 327.69.93.918

AZIENDA costruttrice leader nel settore utensileria per stampi ricerca


agenti per zone: VA - MB - LC - BG BS. Offresi percentuale di sicuro interesse. Scrivere e-mail: dholphinstef@gmail.com
SOCIET commerciale cerca agenti di
commercio cancelleria uffici. Inviare
curriculum: pericoli@centrocancelleria.it
SICUR GEST srl ricerca venditori zona
Milano e Lodi. Tel. 02.92.86.92.60 commerciale@sicurgest.com

INGEGNERE meccanico, quarantenne, master Supply Chain, avviamento


4 aziende estero, offresi come operations
manager
area
EU.
328.84.83.156

SOCIET commerciale cerca part-time esperta contabile con partita iva


per tenuta contabilit generale. Inviare curriculum: pericoli@centrocancelleria.it

ATTICO lussuoso Senofonte/Fiera.


Soggiorno, pranzo, cucina, bicamere,
biservizi, terrazzo. CE: B - IPE: 34,78
kWh/mqa. 02.88.08.31 cod. T30
www.filcasaimmobili.it
ATTICO suggestivo mq. 145, edificio
storico, pieno centro, scaloni monumentali, giardino, fitness golf indoor.
CE: D - IPE: 104,5 kWh/mqa
02.88.08.31 - cod. P09 - filcasaimmobili.it

RERA chiusa di Leonardo,


residenza 200 mq., ottime rifiniture. Euro 1.290.000,00. CE in
corso.
info@solferinoimmobiliare.it
BRERA Madonnina romantico appartamento di 50 mq ristrutturato, euro
370.000,00. Affare. CE in corso.
info@solferinoimmobiliare.it
ISOLA nuova ristrutturazione, confortevoli bilocali. CE: C - IPE: 86,40 kWh/
mqa 02.88.08.31 cod. TC01 www.filcasaimmobili.it
SOCIET d'investimento internazionale acquista direttamente appartamenti e stabili in Milano. 02.46.27.03

AFFARISSIMO Mentone Garavan,


appartamenti ristrutturati a nuovo,
fronte mare / spiagge sabbiose, vista
mare mozzafiato, varie metrature, dal
monolocale 189.000 euro al superattico extra lusso 1.650.000 euro. Ideale
investimento
7%.
Chiama
348.26.40.793
www.italgestgroup.com
ANDORA privato vende villa bifamiliare, villetta, appartamenti vista mare, non lontano spiagge, tel.
335.26.61.14
DIANO MARINA costruttore vende
appartamenti. Rara eleganza. Palazzina trifamiliare, pannelli solari, no
condominiali. 348.88.72.838/6

MAREMMA Saturnia, privato vende


colonica finemente ristrutturata: piscina, giardino 3.000 mq., vicinanza Terme e Argentario. 339.43.75.186 barbivalerio@gmail.com
SARDEGNA San Teodoro, esclusiva
e riservata villa padronale con terrazze panoramiche, piscina e grande
giardino. Classe G. 0789.66.575. euroinvest-immobiliare.com

AFFITTASI ufficio open space Porta


Venezia/Bastioni 800 mq. frazionabili,
posti auto, ingresso indipendente. CE:
F - IPE: 61,21 kWh/mca 02.88.08.31
cod. U08 filcasaimmobili.it
IMMOBILI reddito garantito fino
all'8% senza recesso tagli a partire da
200.000 euro. Contratti 18 anni + 6.
Maggi Re 0523.49.81.14
NEGOZIO /ufficio sette luci, Valtellina-Farini. 650 mq oltre sottonegozio,
box triplo. CE: F - IPE: 147,22 kWh/
mca 02.88.08.31 cod. N15 filcasaimmobili.it
UFFICIO 7 locali piazza Borromeo.
CE: F - IPE: 61,79 kWh/mca
02.88.08.31 cod. B20 filcasaimmobili.it

GARGANO: vuoi cambiare vita?


Senza stress! Tenuta ettari 165. Casa
padronale mq. 400. Ulivi secolari
5.000. Bovini semibrado. Euro
800.000 pi 500.000 accollo mutuo.
348.71.50.567
LOTTO unico mq 60.000 industriale/
commerciale fronte Autostrada Milano - Bologna. Permessi edificabilit.
Vicinanza casello A1 Casalpusterlengo, SS 9, 234. CE: in corso
-339.64.97.216 andreas2k@me.com
NOVARA (pochi km. autostrada) Ettari 200 di cui 55 zona cava. Corpo
unico. Stalle prefabbricate mq. 17.000
per 820 bovini. Ottima occasione. Riservatezza. 348.71.50.567
SAVONA (vicinanze) Ettari 15 - Agriturismo nuovo 9 camere con bagno.
Ristorazione. Allevamento capre. Caseificio. Spaccio. Due appartamenti ristrutturati. Attivit redditizia. Euro
450.000 pi 250.000 mutuo.
348.71.50.567

ACQUISTIAMO
CATTOLICA Hotel Savoia quattro
stelle. 0541.96.11.74. Esclusivo con
tutti confort. Grande piscina riscaldata. Idromassaggio. Giardino. Garage.
Offertissima Pasqua. www.hotel-savoia.com
PASQUA al mare, Gatteo Mare Hotel
Fantini tre stelle. Tel. 0547.87.009 Climatizzato, idromassaggio, sauna. Offertissima Pasqua/ponti da Euro
45,00/50,00 pensione completa, bevande comprese, bimbi gratis www.hotelfantini.it
PASQUA offertissima pensione completa, bevande, serata di festa: 3 giorni 135,00, 2 giorni 110,00. Cervia,
Hotel Lalla tre stelle, riscaldamento Tel. 338.75.78.399

AUTOMOBILI E FUORISTRADA, qualsiasi cilindrata. Passaggio di propriet, pagamento immediato. Autogiolli, Milano.
02.89.50.41.33 - 327.33.81.299

VEDOVO 75enne senza figli cerca signora 50/60enne, massima seriet,


scopo convivenza. Corriere 209-XZ 20132 Milano

TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA


ACQUISTARE, vendere aziende, immobili, ricercare soci, joint-venture?
Trentennale esperienza nazionale, internazionale, pagamenti garantiti.
www.cogefim.com - 02.39.26.11.91
IMPRESA costruzioni solida e snella,
OG1 classe 5, OG2 classe 3, OG3
classe 3. Cedesi - trattative riservate aria.consulenze@gmail.com
PRIVATO vende centralissimo met
passeggiata di Viareggio attivit di bar
pizzeria con possibilit ristorante. Per
informazioni, solo interessati, rivolgersi a : 0584.47.493 - 334.13.49.439

ACQUISTIAMO,
VENDIAMO,
PERMUTIAMO

OROLOGI MARCHE PRESTI-

GIOSE, gioielli firmati, brillanti,


coralli. www.ilcordusio.com 02.86.46.37.85

PUNTO D'ORO
compriamo contanti, supervalutazione gioielli antichi,
moderni, orologi prestigiosi, oro, diamanti. Sabotino
14 - Milano. 02.58.30.40.26

Rubriche in abbinata: Corriere


della Sera - Gazzetta dello Sport:
n. 1 Offerte di collaborazione:
2,08; n. 2 Ricerche di collaboratori: 7,92; n. 3 Dirigenti: 7,92;
n. 4 Avvisi legali: 5,00; n. 5 Immobili residenziali compravendita:
4,67; n. 6 Immobili residenziali
affitto: 4,67; n. 7 Immobili turistici: 4,67; n. 8 Immobili commerciali e industriali: 4,67; n. 9
Terreni: 4,67; n. 10 Vacanze e
turismo: 2,92; n. 11 Artigianato
trasporti: 3,25; n. 12 Aziende
cessioni e rilievi: 4,67; n. 13
Prestiti e investimenti: 9,17; n.
14 Casa di cura e specialisti:
7,92; n. 15 Scuole corsi lezioni:
4,17; n. 16 Avvenimenti e Ricorrenze: 2,08; n. 17 Messaggi
personali: 4,58; n. 18 Vendite
acquisti e scambi: 3,33; n. 19
Autoveicoli: 3,33; n. 20 Informazioni e investigazioni: 4,67;
n. 21 Palestre saune massaggi:
5,00; n. 22 Chiromanzia: 4,67;
n. 23 Matrimoniali: 5,00; n. 24
Club e associazioni: 5,42.
RICHIESTE SPECIALI
Per tutte le rubriche tranne la 21,
22 e 24:
Neretto: +20%
Capolettera: +20%
Neretto riquadrato: +40%

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

TUTTENOTIZIE
RUGBY

C Treviso
contro Dragons
E Ospreys sfida
Zebre in Pro 12
(e.sp.-ma.p.) Molti azzurri
reduci dal Sei Nazione il
rientrante Michele Campagnaro
nel Treviso che stasera alle
20.30 a Monigo (diretta
Nuvolari) affronta i Dragons nel
Pro 12. Il centro tornato a
disposizione dopo linfortunio
(lesione del legamento
collaterale mediale sinistro)
patito contro lIrlanda e far
coppia con Bacchin. Gori partir
dalla panchina come il pilone
Muccignat. Inutilizzabile il
giovane apertura argentino
Bautista Guemes, ancora in
attesa dei documenti per
giocare da italiano. Nelle Zebre
che stasera fanno visita agli
Ospreys (20.15, diff. Nuvolari
domani alle 18) a Swansea,
rientrano 7 nazionali e anche
Ferrarini, dalla panchina.
Jimenez e De Marigny si
affidano a Palazzani estremo
con Berryman e Toniolatti ali. In
mediana Orquera con Leonard,
che lanno prossimo vestir
proprio la maglia dei gallesi,
mentre in seconda linea si
ricostituisce la coppia
Bortolami-Geldenhuys.
Altre: Ieri: Leinster-Glasgow,
Ulster-Cardiff. Oggi: ScarletsEdimburgo, Munster-Connacht.
Classifica: Glasgow 57; Ulster,
Munster 53; Ospreys 51; Leinster
49; Connacht 43; Scarlets 40;
Edimburgo 39; Cardiff 30;
Dragons 27; Treviso 18; Zebre 14.

TIRO A VOLO / SKEET

Bacosi, Cainero
e Spada tris
Italia: 2 Carte

Da sin. Diana Bacosi, il ct Benelli,


Chiara Cainero e Katiuscia Spada
Ad Al Ain (Uae), skeet rosa
in festa con il podio al
completo e 2 carte olimpiche.
Diana Bacosi, Chiara Cainero
e Katiuscia Spada non hanno
avuto rivali ed hanno
eguagliato la doppietta di 20
giorni fa ad Acapulco di
Valerio Luchini e Riccardo
Filippelli. Nel sestetto delle
migliori insieme ad Elena Allen
(GbR) e Catlin Connor (Usa),
entrambe fuori dalla corsa ai
pass per Rio, ed allaustraliana
Laura Coles, le tre azzurre
avevano gi in tasca almeno
una Carta. Nei 16 piattelli
decisivi per laccesso al podio,
Bacosi e Cainero,
rispettivamente con 14 e 13, si
sono assicurate entrambi i
pass in palio e laccesso al
duello pi prestigioso, mentre
la Spada, autrice di un buon
12, risultata terza ed ha
conquistato il primo posto del
bronze medal match con
laustraliana Laura Coles.
Skeet donne. Finale: 1.
Bacosi 71/75; 14/16 13/16; 2,
Cainero 70 (+4) 14 10; 3.
Spada 71 12 15; 4. Coles
(Aus) 71 11 10; 5. Connor
(Usa) 72 10; 6. Allen (Gb) 71
9. Uomini, qual.: Tazza 48;
Falco 47; cassandro 46.

1ARCO AZZURRO (gu.l.g.) LItalia prende il pass per i Giochi Europei di Baku anche con la squadra

maschile grazie al 2 posto di Nespoli, Pasqualucci e Frangilli a Maratona (Gre). In finale battuti 6-0 dalla
Polonia. Le donne si erano gi qualificate. oggi finali individuali del Grand Prix con 7 azzurri su 8.
ai prossimi Europei di Montpellier
(13-19 aprile).

GINNASTICA

Che evento a Jesolo


Biles-Douglas show
e Fasana capitana
1Primo scontro diretto fra liridata e

lolimpionica americane. Ferrari assente

Lamericana Simone Biles, 18 anni, bi-campionessa del mondo AP

no spettacolo nello
spettacolo. Lottava edizione del Trofeo Citt di
Jesolo, uno dei momenti clou
della stagione italiana dellartistica femminile, non smentisce
la sua tradizione e in pi vivr
oggi e domani un evento speciale: il primo scontro diretto
fra la regina olimpica di Londra
Gabrielle Douglas (che fra
2013 e 2014 si concesso un
anno sabbatico) e Simone Biles, che nel 2012 era ancora ju-

PALLANUOTO

Euro Cup, gara-1


tra il Posillipo
e lAcquachiara
(f.nap.) La febbre della
pallanuoto torna a contagiare
Napoli. Stasera (ore 19.30,
dir. RaiSport 2) si annuncia il
tutto esaurito alla Scandone
per la sfida tra Posillipo e
Carpisa Yamamay
Acquachiara: si gioca landata
della finale di Euro Cup
(ritorno l11 aprile). Due
formazioni italiane non si
sfidavano in una finale
europea dal 2012 (Pro ReccoSavona in Supercoppa). Il
Posillipo del tecnico Occhiello
(prima finale per lui) cerca la
sesta coppa europea della
sua storia, lunica che ancora
le manca, per interrompere
un digiuno di successi che
dura dal 2005. LAcquachiara
alla prima finale europea ed
la squadra degli ex: il
fondatore Franco Porzio e
lallenatore Paolo De
Crescenzo hanno fatto la
storia del Posillipo.
ANTICIPI Oggi alle 18 c
Como-Pro Recco, anticipo
dellultima giornata. Ieri, per
lultimo turno di A-1 donne,
Orizzonte-Rapallo 10-8 (oggi
alle 15 Imperia-Prato,
Messina-Bogliasco, RomaPadova e Firenze-Cosenza).

Valentino Gallo (Posillipo) LAPRESSE

35

nior ed rientrata da un lungo infortunio allAmerican Cup infrangendo il muro dei 62 punti. Per la
Biles si tratta di un ritorno al palaArrex: proprio qui nel 2013 fece
il suo debutto da senior gettando
le basi per loro iridato di Anversa
dove nacquero le schermaglie con
Carlotta Ferlito. Oggi a Jesolo, per
la prima volta dopo di allora,
lamericana potr stringere la mano allazzurra che qui lanno scorso inizi un calvario appena arrivato alla fine con la convocazione

ATLETICA

Lokomwa domani
punta al bis
nella Stramilano

Thomas James Lokomwa, 27 anni


(l.g.) Presentata ieri la 40a
edizione della Stramilano Half
Marathon che domani vedr
6400 iscritti alla partenza
(ore 11) da Piazza Castello con
arrivo allArena. Anche per
questa edizione i riflettori
sono puntati sul keniano
Thomas James Lokomwa,
vincitore sotto la pioggia nel
2014 in 1h139. Con il meteo
favorevole previsto per
domani, lobiettivo suo e dello
sfidante, il connazionale
Chebogel Sylas Kimutai,
scendere sotto lora (record
della corsa 5917 Paul Tergat
1998). A dare battaglia anche
un altro keniano, Kipieko
Kennedy (1h0131 alla mezza
maratona di Nizza) mentre
tra gli atleti di casa lattesa
per Yassine Rachik, classe
93, e Vasil Matvychuk. In
campo femminile favorite due
keniane: Lucy Wambui Murigi,
che lanno scorso ha tagliato
il traguardo in 1h1052 e la
ventiduenne Chesir Rebecca
Kangogo, personal best di
1h1045. Possibile exploit per
le azzurre Federica Dal Ri e
Sara Galimberti in grande
crescita sulla distanza. Alle 9
sempre da piazza Duomo la
partenza della 10 km dei
50.000.

SFIDE Tanti motivi dunque per il


pentagonale (Italia, Usa, Francia,
Canada e Australia) che non solo
rappresenta la prima gara a squadre della stagione ma questanno
cade nellanno delle qualificazioni
olimpiche a sette mesi dai Mondiali di Glasgow (24 ottobre-2 novembre). Di primissimo piano tutte le squadre. Le statunitensi
schierano tre quinti delle Fierce Five che a Londra riportarono per la
seconda volta gli Usa alloro a
squadre: Gabrielle Douglas,
Alexandra Raisman e Kyla Ross
(mancheranno Wieber e Maroney). Dopo le qualificazioni azzurre per le gare del weekend(mercoled le juniores, gioved le seniores) lItalia nel Pentagonale terr
particolarmente docchio per soprattutto la Francia, prossima avversaria europea, affidandosi alla
nuova capitana Erika Fasana che
in uneccezionale momento di forma e cercher di coprire lassenza
della compagna di club Vanessa
Ferrari, che ha preferito allenarsi
in vista degli Europei. Le altre assenti per infortunio sono Lara Mori e Giorgia Campana, ma lItaldonne vuole dimostrare di essere
in salute.
f.n.
Squadre. Italia: Fasana, Rizzelli, Leolini,
Ugrin, Meneghini, Ferlito. Usa: Raisman,
Douglas, Ross, Biles, Schild, Baumann,
Key, Desch; Australia: Freeman, Godwin, Little, Nedov; Francia: Vanhille,
Pikul, Charpy, His, Kuhm, Pais, Perdreau;
Canada: Black, Onyshko, Rousseau,
Townsed, Cyrenne, Gill.
Programma. Oggi: ore 16 finale individuale e a squadre senior. Domani: ore
10.30 finale di specialit senior e junior.
Diretta streaming su www.youtube.com/FGIfederginnastica
RIPRODUZIONE RISERVATA

GOLF

Manassero
passa il primo
taglio dellanno
Nel Trophe Hassan II
dellEuropean Tour di Agadir
(par 72, premi 1.500.000,
prima moneta 250.000) in
Marocco, Matteo Manassero,
dopo cinque uscite anticipate,
passa per la prima volta il
taglio in questa stagione (a
146), con 143 colpi (72 71). Ha
iniziato molto male con un
bogey e un doppio bogey in
quattro buche, ma nelle
successive ha recuperato
ottimamente con sei birdie,
prima di incappare in un
doppio bogey proprio
sullultima (la nona del
tracciato, essendo partito
dalla 10). Si fermano, invece,
tutti gli alti italiani: con 148,
Tadini (72 76), con 150, Pavan
(71 79) e Paratore (74 76), e
con 151 Crespi (73 78). Al
comando con 138 Farr (Gal,
70 68), Ramsay (Sco, 72 66),
Green (Aus, 68 70) e CabreraBello (Spa, 69 69). Intanto, nel
Pga di San Antonio, dopo il
grande vento di gioved, e gli
81 colpi del primo giro,
Francesco Molinari si
ritirato per dolori al polso.
Guida Jimmy Walker (Usa)
con 138 colpi (71 67), davanti a
Baddeley (Aus, 68 71) e
Hoffman (Usa, 67 72) con 139.

Manassero, 22 anni il 19 aprile

ATLETICA

TEXAS RELAYS (si.g.) Oggi giornata


conclusiva delle 88. Texas Relays ad
Austin (Usa) con Trayvon Bromell sui
100, Shawn Barber (Can) nellasta e
Justin Gatlin nella 4x100. A San
Marcos, sempre in Texas, debutto
assoluto sugli 800 di Jeremy Wariner.

HOCKEY PRATO

SESTA (g.l.g.) Seconda di ritorno:


Amsicora-San Vito, Fincantieri
Monfalcone-Bra, Paolo Bonomi-Tevere
EUR, De Sisti Roma-CUS Cagliari, SuelliFerrini.

NUOTO
BOXE
BLANDAMURA EUROPEO
(r.g.) La OPI2000 vince lasta per
lEuropeo dei medi, vacante, tra Emy
Blandamura (23-1) e il cosfidante
francese Michel Soro (25-1-1), 27 anni,
nato in Costa dAvorio. Match in Italia
a fine maggio o ai primi di giugno.
MONDIALI (r.g.) A Las Vegas
messicano Jhonny Gonzales (57-8)
mette in palio la cintura piuma Wbc
contro Gary Russel jr. (Usa, 25-1). A
Sheffield (Gb) il welter romeno Ionut
Dan Ion (34-2) tenta di scalzare Kelly
Brook (Ing, 33) campione Ibf nei
supergallo; Europeo vacante tra
McDonnell (12-0-2) e il russo Yegorov
(13-0-1). A Manila (Fil),e Nietes (34-1-4)
difende il titolo Wbo minimosca contro
Parra (Mes, 19-2). A Lima, Zambrano
(24) sfidato da Daniel Ramirez (R.Dom.
24) per linterim Wba piuma.
ETERNO JONES (r.g.) A Pensacola
(Usa), dove nato nel 1969, lex
pluricampione del mondo Roy Jones
jr. (60-8), attivo dal 1990, difende la
cintura Wbu massimi leggeri contro
Paul Vasquez (Usa 10-6-1), 36 anni.

CANOTTAGGIO

TRIO 2016 A Piediluco prima


giornata della TRio 2016, trial che
coinvolge oltre 150 atleti della
Nazionale con gli azzurri in corsa per i
Giochi di Rio. Vittoria per la
Sancassani nel singolo pl e della
Magnaghi nel singolo Senior. Due
senza Senior femminile a PalmaPatelli, nel due senza pl uomini di
Goretti-Caianello, imitati nel due senza
pesante da Castaldo-Di Costanzo
(Fiamme Oro). Nel singolo pl uomini
affermazione di Ruta e nel singolo
pesante di Francesco Cardaioli.

A NOVARA Il 21 meeting Biancorosso


in vasca lunga trasloca a Novara (centro
Terdoppio): domani uno degli ultimi test
pre selezioni mondiali. Ci saranno
Castiglioni, Rivolta, Dioli, Guzzetti.
MITCH SESTO Andrea Mitchell
DArrigo sesto nelle 500 yards in
41430 nelle finali Ncaa a Iowa City con i
Gators.: meglio in batteria (41272), col
personale sarebbe arrivato terzo
(41077).

PALLAMANO
PLAYOFF (an.gal.) Oggi la 4a dei
playoff maschili. Girone A: ore 18,30
Trieste-Cassano Magnago; 19 BolzanoPressano. Gir. B: 18 Ambra-Estense;
18,30 Romagna-Carpi. Gir. C: 16,30
Fasano-Siracusa.

RUGBY
OCONNELL MVP SEI NAZIONI
(r.par.) LIrlanda dopo il titolo del Sei
Nazioni, conquista lmvp grazie al 2a linea
e capitano Paul OConnell (35 anni, 108
caps). Quinto il capitano azzurro Sergio
Parisse.
ECCELLENZA (i.m.) Nel 15 turno di
Eccellenza match casalinghi impegnativi
per le capoliste, nel posticipo spareggio
per lultimo posto nei play-off. Oggi ore
15 Prato-Lazio, Rovigo-Viadana,
Calvisano-Petrarca, Mogliano-LAquila.
Domani ore 15 (Rai Sport 1) Fiamme OroSan Don.
AZZURRINI (i.m.) A Tolosa (Fra)
lItalia under 18 batte il Galles 14-13 (2
mete Zago, 2 trasformazioni Cioffi) e vola
in semifinale. E la sesta vittoria
stagionale su sei partite per gli azzurrini
guidati da Massimo Brunello.

SCHERMA
FOOTBALL
QUARTA (m.l.) Derby di Milano al
Vigorelli. Ore 18: Rhinos MilanoSeamen Milano. Domani. Ore 15:
Giaguari Torino-Giants Bolzano;
Grizzlies Roma-Warriors Bologna;
Panthers Parma-Lions Bergamo;
Marines Lazio-Dolphins Ancona;
Briganti Napoli-Aquile Ferrara (15.30).

SCIABOLATORI IN COREA E la Sud


Corea ad ospitare la Coppa del Mondo di
sciabola. Uomini senza Diego Occhiuzzi
(influenzato): Montano, Berr,
Samele.Marino, Murolo, Nuccio, Foschini,
Repetti, Miracco, Curatoli, Giani. Donne:
Lucchino, Petraglia, Gulotta, Bianco,
Sinigaglia, Gregorio e Vecchi.

SPORT INVERNALI
HOCKEY GHIACCIO
FINALE SCUDETTO A COLLALBO
(m.l.) I Tricolori del Renon dopo aver
espugnato lOdegar in gara-1 e fatto
saltare il vantaggio del fattore campo
per lAsiago oggi in casa a Collalbo
(Bz) per gara-2 della serie di finale su
7. Assenti forzati Markus Spinell
squalificato 4 giornate (carica
scorretta su Enrico Miglioranzi) e
Luca Ansoldi fermato un turno. Ore
19.30: Renon-Asiago (serie 1-0).

HOCKEY IN LINE

QUARTI (m.l.) Serie A-1. Oggi gara-2


(su 3) dei quarti. Ore 20.30: Pol.
Molinese-Milano (0-1); MonlealeCittadella (0-1); Padova-Cus Verona (01); Asiago-Vicenza (0-1).

ASSOLUTI ALPINO (s.f.) Oggi agli


Assoluti di Tarvisio-Sella Nevea (Ud)
Dominik Paris, Fede Brignone e vari altri
big azzurri i nella discesa.
TRICOLORI SNOWBOARD Cos ai
Tricolori di Canazei (Tn). Slalom
parallelo. Uomini: 1. Mick; 2. Felicetti; 3.
Fischnaller; 4. Coratti. Donne: 1. Dekker
(Ola); 2. Ochner; 5. Profanter; 7.
Boccacini. Gigante parallelo. Uomini: 1.
Felicetti; 2. Mick; 3. March. Donne: 1.
Ochner; 2. Gaspari; 3. Shin Da-hae
(S.Cor); 5. Boccacini.

VELA
A PALMA (r.ra.) Si apre oggi a Palma
di Maiorca il 46 Trofeo Princesa Sofia,
per classi olimpiche. 1200 gli atleti al via
in rappresentanza di 65 nazioni. 92 i
velisti italiani.

Sci alpinismo
Nuoto: doping
Nuovo Mezzalama Lacrime e scuse
per i 150 anni
Park si inchina
A Bard, presente il presidente
della Valle dAosta, Rollandin,
stato presentato il 20 Trofeo
Mezzalama di sci alpinismo, che
il 25 aprile torna in un modo
speciale, in un modo che gi
stato suo nel 1937, ma che si
ripete per omaggiare il Cervino.
Nel 2015 infatti lItalia festeggia i
150 anni della sua prima
ascensione, e per questo motivo
il Trofeo Mezzalama si
rivoluziona con la partenza da
Gressoney La Trinit e larrivo a
Breuil-Cervinia dopo aver
attraversato il ghiacciaio del
Monte Rosa, toccando il Naso
del Lyskamm, la parete Ovest del
Castore e il Breithorn. Con
Adriano Favre che ha descritto il
percorso cerano i fondisti
Federico Pellegrino e Francesco
De Fabiani: il primo sar voce
tecnica nello streaming, il
secondo in gara con lEsercito.

Park tae Hwan, 25 anni, coreano


In lacrime, inchinandosi, Park
Tae-hwan, dopo la squalifica di 18
mesi per doping (testosterone)
confessa: E tutta colpa mia, con
vergogna chiedo perdono a tutti
i coreani che ho profondamente
deluso. Avr il tempo per
riflettere su me stesso, ma mi
resta poco tempo per nuotare,
lunica cosa che so fare: voglio
concludere con onore, non il
momento di parlare di Rio 2016.

36

AltriMondi R

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

tropiede da questa gravissima


dfaillance del loro uomo. Fatto un test attitudinale allinizio,
non c stato pi alcun controllo, bench Andreas avesse abbandonato un corso nel 2009
proprio per lo stato di prostrazione in cui era precipitato e
bench fosse ancora andato in
ospedale a farsi visitare due
volte, a febbraio e a marzo.

IL FATTO
DEL GIORNO
LA STRAGE
DELLAIRBUS

Il pilota Andreas Lubitz, 28 anni, durante una gara podistica ad Amburgo nel settembre 2009 GETTY

Come ha fatto Lubitz


a nascondere cos bene
i problemi psichici?
1Il copilota dellaereo della Germanwings era stato in ospedale
due volte da febbraio. La compagnia non si era accorta di nulla

di GIORGIO DELLARTI
gda@gazzetta.it

Ci si interroga sulla sindrome


di burn-out, la terribile depressione di cui forse soffriva
Andreas Lubitz. Si tratterebbe
di un decadimento morale tipico di chi si dedica, allinizio entusiasticamente, a un qualche
lavoro altruistico, il vigile del
fuoco o linfermiere. Partito
con grande slancio ideale, il
soggetto si rende presto conto
o crede di rendersi conto che
la vita da missionario appena
sognata non esiste, il carico di
lavoro enorme, lapprezzamento dei colleghi o dei supe-

riori scarso o freddo o comunque insufficiente per le aspettative eroiche degli inizi: segue
quindi lo scoramento e, nellultima fase, una sorta di morte spirituale. Il suicidio lo sbocco naturale di questo precipizio? No,
ci si pu curare, se ne pu uscire.
E per, se andiamo su Wikipedia, leggiamo il seguente elenco
delle professioni bersaglio di
questo male: Medici, infermieri
e le altre figure sanitarie, compresi volontari e studenti, gli addetti ai servizi di emergenza, tra
cui soccorritori, poliziotti e vigili
del fuoco, psicologi, psichiatri e
assistenti sociali, sacerdoti e religiosi (in particolare se in missione), insegnanti ed educatori,

NOTIZIE TASCABILI
IN INGHILTERRA, LINTERVENTO SU UN 60ENNE

In un filmato Bbc, Huseyin Ulucan, luomo che ha ricevuto il cuore nuovo

Riuscito il trapianto di cuore


da cadavere: primo in Europa
Nel Regno Unito stato effettuato il primo trapianto di cuore da
cadavere in Europa: lintervento si svolto al Papworth Hospital nel
Cambridgeshire su un londinese di 60 anni che aveva subito un attacco
di cuore nel 2008, ed riuscito. Finora era stato possibile trapiantare
cuori ancora in funzione da pazienti in stato di morte celebrale. Ma i
chirurghi hanno dimostrato che anche un cuore morto pu essere
riattivato. Lintervento stato compiuto un mese fa e il paziente si sta
riprendendo bene, tanto da essere dimesso dopo 4 giorni di ricovero.
Linnovativa tecnica era stata usata per la prima volta in Australia
nel 2014. Il cuore stato di fatto ibernato e alimentato con i nutrienti
indispensabili alla conservazione, poi stato impiantato e riattivato.

Che altro si sa di questo


assassino suicida?
Aria da bravo ragazzo. La
Bild ha sostenuto che a Phoenix
(in Arizona) gli era stata appiccicata dai medici letichetta
Sic (bisognoso di controlli
periodici). Per il giornale non
riesce a costruirgli un profilo
da mostro ed proprio questo
che terrorizza i tedeschi, ma in
definitiva anche noi: la sua assoluta normalit. Indirizzo da
tranquilli benestanti (Montabaur, am Spiesswehr 8, cio la
casa dei genitori e del fratello),
brevetto da pilota di alianti ancora adolescente. LAsk-21 su
cui ha cominciato a volare
quindici anni fa sta ancora in
un hangar del club Lsc Westerwald. Prima della crisi del
2009 sera addestrato a Brema,
poi aveva seguito i corsi di Phoenix. Altre passioni: la maratona (buon piazzamento alla gara di Montabaur del 2007, bei
piazzamenti nelle maratone
organizzate dalla Lufthansa tra
il 2011 e il 2013 a Francoforte),
poi il bowling, i fast food, la pesca, le arrampicate su roccia, la
band di musica elettronica
Schiller, il dj francese David
Guetta. Si viene a sapere tutto
questo e ci si immagina un ragazzone sano, normale, allegro. Infatti il suo amico Peter
Rcker, presidente dellAero-

tecnici della riabilitazione psichiatrica, avvocati, ricercatori e


impiegati commerciali, operatori call center.

club per alianti Lsc dice: Non


era molto estroverso, per
non era nemmeno isolato o
chiuso, era integratissimo nel
gruppo, tutti ridevano ai suoi
scherzi, anche quelli spinti,
politicamente discutibili o di
cattivo gusto. Aveva un sacco
di amici, non era affatto un
solitario, si divertiva, anche
se qualche volta era piuttosto
tranquillo.

LA CORTE DEI CONTI

Aldrovandi
Dagli agenti
560 mila euro
al Viminale

C la storia della ragazza che lo ha lasciato.


Viveva con questa fidanzata in un appartamento alla
periferia di Dsseldorf e si dice che la storia fosse finita da
poco. Aveva comprato unautomobile per s e una per la
ragazza. La macchina della
ragazza era stata consegnata
tre giorni fa. In questo appartamento di Dsseldorf ci sono
state perquisizioni, sono stati
portati via sacchi di roba,
computer, eccetera. Idem nella casa dei genitori a Montabaur.

Potrebbe la Lufthansa
essere chiamata a rispondere di quello che
successo?
S, il volo era internazionale,
quindi dal punto di vista assicurativo era coperto dalla
Convenzione di Montreal
(1999). Qui stabilito un risarcimento minimo di 100
mila diritti speciali di prelievo (la moneta del Fmi) equivalenti a 139 mila dollari a
vittima. Una cifra che costituirebbe per solo una soglia.
Si parla per Lufthansa di un
rischio che oscilla tra i 350
milioni di dollari e il miliardo.

Cambier qualcosa, dopo questo, nella legislazione relativa ai voli europei?


Probabilmente sar adottata
la soluzione americana: mai
un pilota da solo in cabina. I
maniaci della tecnologia propongono addirittura che in
cabina non ci sia nessuno e
che il governo degli aerei sia
affidato alle macchine. Alle
macchine non verrebbe mai
in mente di schiantarsi contro
la parete di una montagna,
dicono. Senza pensare che le
macchine obbediscono ai software che hanno in pancia e i
software che hanno in pancia
vengono scritti, e magari corretti, proprio dagli esseri
umani.

I piloti non ci sono.


No, il che non vuol dire
che i piloti non siano sottoposti a stress terribili e non significa che Lubitz non soffrisse
proprio di questo. Del resto, come spiegare altrimenti la tranquillit (il respiro che rimane
regolare fino allultimo) di
fronte allimmensa parete che
si avvicina a mille allora? Lindifferenza alle grida dei passeggeri, l dietro. La questione,
qui, riguarda casomai quelli
della Lufthansa, presi in con-

La polizia francese porta in


laboratorio alcuni resti dei
passeggeri dellairbus tedesco AFP

IN SETTE REGIONI

LINGRESSO DELLEX A.D. DI MONDADORI

Patrizia Aldrovandi in corteo ANSA

a Corte dei Conti ha deciso che gli agenti condannati per il caso Aldrovandi
devono risarcire con oltre 560
mila euro il ministero dellInterno, che pag i danni alla famiglia. Enzo Pontani e Luca
Pollastri devono versare ciascuno 224.512 euro, Paolo Forlani e Monica Segatto, 56.128
euro. la giustizia che va
avanti, sono state le prime parole di Patrizia Moretti, madre
del 18enne ucciso a Ferrara il
25 settembre del 2005 durante
un controllo della polizia. I
quattro poliziotti, condannati
in via definitiva a tre anni e sei
mesi per eccesso colposo nellomicidio colposo di Aldrovandi, erano stati citati in giudizio
dalla Procura contabile. Per la
Corte il loro comportamento
era stato contrario ai propri
doveri dufficio.
LE REAZIONI La Procura aveva
chiesto che pagassero 1,8 milioni. Siamo molto contenti
per il fatto che ha avuto conferma la nostra tesi: la responsabilit va individuata nellorganizzazione ministeriale delle
tecniche di addestramento e di
ammanettamento a terra, ha
spiegato lavvocato Marco Zincani, che assiste tre dei quattro
poliziotti. Simile il parere di Fabio Anselmo, legale della famiglia Aldrovandi, secondo cui il
risarcimento danni viene economicamente ridotto a fronte
del riconoscimento di una indubbia responsabilit del Ministero in tema di mancanza di
preparazione, organizzazione
e formazione degli agenti.

Amministrative: Rcs, pronta la lista di maggioranza


il 31 maggio
Costa verso la presidenza del gruppo
si andr al voto La lista di maggioranza per il rinnovo del consiglio di Rcs pronta
Il ministro dellInterno,
Angelino Alfano ha fissato
la data di svolgimento delle
Amministrative nelle Regioni a
statuto ordinario per domenica
31 maggio 2015. Eventuale turno
di ballottaggio il 14 giugno.
Le Regioni interessate sono
Campania, Veneto, Liguria,
Marche, Umbria, Puglia, Toscana.

e non riserva sorprese: conferma per un altro triennio dellamministratore delegato Pietro Scott Jovane e ingresso di Maurizio Costa, ex a.d.
della Mondadori e presidente di Fieg, nel ruolo di presidente. La lista di
maggioranza, depositata da cinque azionisti (Fca, Della Valle, Pirelli,
Mediobanca e Intesa, pari al 38,9% delle azioni) comprende il
banchiere Gerardo Braggiotti, lex a.d. di Sky Italia Tom Mockridge,
Laura Cioli (a.d. di CartaSi) e, confermata, Teresa Cremisi (GallimardFlammarion). Costa sar nominato presidente subito dopo lassemblea.
Secondo alcune fonti, Assogestioni sarebbe riuscita a mettere insieme
una sua lista e non escluso che anche Urbano Cairo depositi la sua
per gli altri tre candidati al Cda che spettano ai soci di minoranza.

Maurizio Costa, 67 anni IMAGO

INTERVISTA A FORTUNE

VOLI CANCELLATI

PER LA FAMIGLIA TIPO

Cook, ad di Apple Maxi-blackout


Lascer tutto
ad Amsterdam
in beneficenza Caos e ritardi
Lamministratore delegato
di Apple Tim Cook, 54 anni,
ha annunciato a Fortune
che doner tutti suoi beni
in beneficenza, una volta finito
di pagare gli studi a un nipotino di
dieci anni. Cook disporrebbe
di circa 785 milioni di dollari.
Vorrei essere il sassolino
nello stagno che crea le onde
del cambiamento, ha detto Cook.

Un gigantesco blackout
ha interessato ieri mattina tutta
la regione di Amsterdam,
compreso laeroporto, dove sono
entrati in funzione i generatori.
Lo scalo di Schiphol ha cancellato
tutti i voli in partenza, deviando
gli aerei in arrivo su altri scali.
Anche numerosi treni sono stati
cancellati in tutta lOlanda: in citt
la metropolitana andata in tilt,

Gi le bollette:
- 1,1% per la luce
il gas cala del 4%
Semafori in tilt per il black out AP
mentre i semafori hanno smesso
di funzionare, creando il panico
nelle strade. Centinaia
le chiamate ai vigili del fuoco
di gente chiusa in ascensore o nei
convogli. A far scoppiare il caos
un guasto alla centrale di Diemen.

Bollette in calo nel periodo


aprile-giugno: per la famiglia-tipo,
infatti, la riduzione del costo
dellelettricit sar del 1,1%, il gas
perder il 4%. Una limatura
dovuta al calo dei costi per
lacquisto della materia prima nei
mercati allingrosso. Ma nel 2016
lesaurimento del meccanismo
degli incentivi alle rinnovabili
potrebbe costarci un miliardo.

AltriMondi R

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

DRAMMA A 3MILA METRI

Val Susa, slavina


travolge sciatori
Ci sono due morti
1Facevano eliski
Una delle vittime
era una guida
alpina italiana
Una fatalit

Sopra Raffaele Sollecito, 31 anni, lascia ieri mattina la Cassazione; a destra il suo legale Giulia Bongiorno; sotto Amanda Knox, 27: stata assolta

Assolti Raffaele e Amanda


Non uccisero Meredith

1La Cassazione ribalta la sentenza dAppello dopo oltre dieci ore


di camera di consiglio. I familiari della vittima: Siamo sconvolti
gazzo, Francesco. Ha affronta- reclusione per omicidio in conto tutto a testa alta anche quan- corso. Livoriano ha ammesso
do ha dovuto andare in prigio- la sua presenza nella villetta del
ne. Ha sempre mostrato delitto, affermando per di esrispetto per le istituzioni. la sere stato in bagno mentre la
migliore sentenza possibile, Kercher veniva uccisa.
ha aggiunto il suo legale Giulia
Bongiorno. Il diretto interessa- I PUNTI I Supremi giudici della
V Sezione Penale
to ha parlato di
si sono ritirati infine di un incuLA CHIAVE
torno a mezzobo, ora mi rigiorno e mezza.
prender la mia Sollecito: la fine
Alludienza finavita. Sentimenti
opposti, nella fa- di un incubo, adesso
le, iniziata alle
9.30, ha preso la
miglia Kercher potr riprendermi
parola lavvocato
incredula e sgo- la mia vita
Giulia Bongiormenta. La giuno, che ha messo
stizia italiana ha Lunico colpevole
in evidenza tutte
dimostrato di
resta
Guede:
le incongruenze
non essere riusciper cercare almeta a trovare alla livoriano con una
no di annullare
fine i responsabi- condanna a 16 anni
con rinvio la conli. C stata unalternanza di giudizio e ora non si danna a 25 anni di reclusione
pu fare altro che prendere atto inflitta a Sollecito nellAppello
di questa assoluzione, ha af- bis davanti alla Corte fiorentifermato il legale. Lunico re- na. Sollecito non ha mai depisponsabile resta Rudy Guede, il stato, anzi ha sempre collaborasolo degli imputati che ha scelto to alle indagini, durante lagil rito abbreviato e definitiva- gressione di Meredith lui era a
mente condannato a 16 anni di casa sua a vedere i cartoni ani-

mati aveva detto Bongiorno


. un puro che si vede coinvolto in vicende spettacolari e
gigantesche delle quali non si
rende conto, come Forrest
Gump. La sua arringa ha contestato le due perizie che, ad avviso dei giudici fiorentini, inchiodavano Sollecito. Quella
sul gancetto del reggiseno di
Meredith, e quella sul coltellaccio. Secondo lavvocato, stato fuorviante lapproccio della
sentenza dellAppello bis con le
prove genetiche nelle quali i
protocolli non sono stati rispettati. Il legale ha spiegato che
dopo la prima perquisizione,
svoltasi dal 2 al 5 novembre
2007, lambiente della casa
non stato sigillato e poi, quando ormai Sollecito era in carcere da 46 giorni, sono stati fatti
altri prelievi. Nella sua requisitoria, invece, il sostituto procuratore della Cassazione Mario
Pinelli aveva chiesto di confermare la condanna di Sollecito e
quella di Amanda alla quale
erano stati inflitti 28 anni.

Renzi accelera sulla Rai


Ok del governo alla riforma

li da evadere. Infine una delle


tre reti televisive Rai sarebbe
liberata dagli spot pubblicitari e destinata alla cultura, non
in senso noioso ma come arricchimento della persona. gi
evidente che liter del Ddl, che
ora passa al vaglio delle Camere, sar tortuoso nonostante
laccelerazione imposta da Palazzo Chigi, anche perch non
piace a buona parte delle opposizioni, a cominciare dai Cinquestelle e persino ai sindacati
interni della tv di Stato, mentre
luned si prevede la prima resa
dei conti nel Pd con la minoranza che vorrebbe, a questo punto, un ruolo ben pi incisivo
della commissione parlamentare di vigilanza.

Daniele Vaira
@danvaira

i sono volute pi di dieci


ore in camera di consiglio
per mettere la parola fine
al processo per lomicidio di
Meredith Kercher, la giovane
inglese uccisa a Perugia la notte
tra il primo e il 2 novembre del
2007. Unattesa letta come preludio di una svolta, che arrivata poco dopo le 22.30. La Cassazione ha assolto Raffaele Sollecito e Amanda Knox per non
aver commesso il fatto. La
27enne di Seattle stata condannata a tre anni per calunnia
nei confronti di Patrice Lumumba, ma gi stata in carcere per pi tempo. Si conclude
cos dopo 8 anni uno delle vicende pi controverse senza
aver chiarito molti dubbi. Finalmente abbiamo avuto giustizia. I giudici hanno capito che
Raffaele non avrebbe mai potuto commettere quelle atrocit
di cui era accusato, ha commentato a caldo il padre del ra-

RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida alpina Luca Prochet,


53 anni, una delle due vittime ANSA

na slavina, caduta dal


Monte Terra Nera, in
Val di Susa (Torino)
ha travolto un gruppo di otto sciatori che si trovava fuori pista e ha fatto due vittime: si tratta di una guida alpina italiana, esperta di elisoccorso, e di un francese.
Due i feriti lievi. La prima
delle due vittime Luca Prochet, 53 anni, residente a
Brianon ma domiciliato a
Usseaux in val Chisone, e
gi direttore regionale della
scuola tecnici del Soccorso
alpino e speleologico piemontese. Tutto il soccorso
alpino sconvolto da questa
disgrazia ha commentato
Aldo Galliano, presidente
regionale del Sasp . Il
pensiero va alla moglie e ai
due figli. La seconda vittima uno sciatore francese
di cui non stata resa nota
lidentit. I corpi dei due uomini sono stati trovati nella
tarda mattinata di ieri a
3mila metri dai soccorritori,
uomini della Croce rossa e

della guardia di Finanza, allertati dai quattro sciatori illesi.


La massa di neve con un fronte
di 200 metri si staccata per
450 metri in una giornata soleggiata e molto ventosa. Il
gruppo di alpinisti stava facendo eliski (ovvero la pratica dello sci fuoripista che usa lelicottero per la risalita). Ed era dotato di tutte le misure di sicurezza,
come
Artva
(apparecchio di ricerca in valanga) e zaino airbag. stato
un evento assolutamente imprevedibile. La valle era stata
considerata idonea per le
escursioni, conferma Dario
Jannon, responsabile del Soccorso alpino della Valle di Susa,
che ieri stato sentito dai carabinieri.
LA PREVENZIONE Consultare il
bollettino neve e valanghe, informarsi sulle condizioni del
manto nevoso e su eventuali
pericoli possono essere azioni
che salvano la vita. questo
dopo lennesima sciagura in
montagna il mantra ripetuto
dai maestri di sci, dalle guide
alpine e dagli esperti, nel dispensare consigli e raccomandazioni a sciatori e alpinisti.
Pi le informazioni sono dettagliate e specifiche meglio :
ci sono microclimi molto diversi e, quando ci apprestiamo ad
affrontare una gita, dobbiamo
sapere cosa ci aspetta in quota, ha confermato Adriano Favre, direttore del Soccorso alpino valdostano, considerato
uno dei massimi esperti italiani
di sicurezza in montagna.
Grande attenzione deve essere
prestata anche sullequipaggiamento tecnico: lapparecchio di
ricerca in valanga Artva, la pala
e una sonda devono essere nello zaino di chiunque intenda
andare fuori pista. Averli con
s non basta ha evidenziato
ancora il direttore del soccorso
alpino valdostano occorre
saper usarli, addestrandosi.
dan. va.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL DISEGNO DI LEGGE

1Cda a sette, pieni


poteri alla.d.
scelto dal Tesoro.
Ora la discussione
passa alle Camere

l disegno di legge sulla riforma della Rai ha ricevuto


il primo s dal Consiglio dei
Ministri. Il documento prevede
di sostituire il sistema di governance attuale con un consiglio
di amministrazione di sette
membri, di cui quattro espressi
dal Parlamento - due dalla Camera e due dal Senato -, due
dallazionista (cio il ministero
dellEconomia) e uno che rappresenti i dipendenti. Inoltre, si
rafforzerebbe la figura dellamministratore delegato con pieni
poteri. A sceglierlo sarebbe
sempre il ministro dellEconomia. Fuori i partiti dalla Rai,
dunque, dentro il parlamento e

Il premier Matteo Renzi, 40 anni, alla conferenza stampa di ieri LAPRESSE

soprattutto il governo. Anche se


Renzi stoppa le critiche, in arrivo soprattutto dalla minoranza
del suo partito e assicura che
non ricorrer a decreti: Se vogliono possono tenersi la legge
Gasparri, il Parlamento sovrano. Nel Ddl di riforma si apre
anche la strada alla ridefinizione del canone Rai. Non c un

impegno preciso ha spiegato


ancora il capo del governo
ma una delega a sciogliere questo nodo. noto a tutti che
Renzi preferirebbe labolizione
del canone (levasione al
27%), lasciando che a pagare il
servizio pubblico fosse la fiscalit generale, magari attraverso
le bollette della luce, impossibi-

RAI WAY Sempre ieri ha subito


una battuta darresto la vicenda
dellOpa totalitaria presentata
da Ei Towers, controllata da
Mediaset, sulle torri di trasmissione di Rai Way, la societ quotata meno di un anno fa. La
Consob, la commissione di controllo della Borsa, ha sospeso i
termini istruttori dellOpa, richiedendo altre informazioni.
Insomma, sulla Rai e sul suo futuro si vede poco chiaro.
m.arc.
RIPRODUZIONE RISERVATA

RITROVATO UN PICASSO DA RECORD


Tre opere darte del valore di oltre 30 milioni di euro
sono state recuperate dai carabinieri del comando tutela beni
culturali. Fa scalpore un Picasso da 15 milioni (Violin e boutille
de bass), ritrovato a New York, in attesa di essere battuto
allasta da Sothebys. A venderlo un pensionato romano che ha
detto di averlo ricevuto in dono. Tra le altre chicche un
complesso scultoreo sulluccisone di un toro (II-III secolo d.C.) e
un dipinto del Carlevarijs (del 17esimo secolo) rubato nel 1984.

38

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

FINO A GIOVED

Diritti e diversit
Come sono adulti
i libri per ragazzi

Uno stand della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, al via oggi AP

1A Bologna via alla Fiera per i lettori giovani


Fra i temi, le famiglie allargate e lecologia

hi sono i lettori pi accaniti in Italia? Secondo


lIstat, i ragazzi fra gli 11
e i 14 anni. il tesoro in cui affonda le mani la Fiera del Libro
per Ragazzi di Bologna, che comincia luned e termina gioved ma, in questo fine settimana,
apre le porte ai bambini e alle
famiglie, per laboratori, spettacoli, visite guidate e incontri
con autori e personaggi: oggi,
per esempio, Albert Espinosa, il

pap di Braccialetti Rossi e domani Pippi Calzelunghe, la


monella inventata 70 anni fa
dalla svedese Astrid Lindgren.
Perch, nella letteratura per ragazzi, ci sono eroi che non tramontano (e, infatti, Salani ripubblica lo storico bestseller)
ma, a volte, bisogna saperli aggiornare. E cos, c chi riscrive
fiabe storiche sotto chiavi alternative e con illustrazioni affascinanti anche per gli adulti (la

versione di Cappuccetto Rosso di Topi Pittori) e chi racconta, in modo nuovo, grandi personaggi storici (da Nefertiti a Cristoforo Colombo,
per le edizioni El).
DUE MAMME I libri-gioco
destinati ai pi piccoli, sempre pi sofisticati, toccano il
tema ormai trasversale dellintelligenza artificiale (Ai
robot non piace lacqua, di
Philippe Ug, Corraini) e, del
resto, nella narrativa per i
nostri figli, trovano ampio
spazio argomenti per adulti,
pur semplificati. il caso
della collana delleditore Lapis dedicata ai miti greci.
Ma ci si spinge ben oltre: Le
avventure di Tito con testo e
illustrazioni di Ina Krabbe
(Lo Stampatello) racconta
di un inventore in erba con
due mamme, George (di
Alex Gino, Mondadori) di
un ragazzino che si sente
femmina. E non manca lattualit: in Non toccate la Terra Miriam Dubini (Rizzoli)
parla di mini-supereroi contro lIlva, Dalla parte sbagliata (di Francesco DAdamo,
Giunti) di diritti negati ed
il seguito del bestseller Storia di Iqbal. Del resto, con il
pianeta dei libri per ragazzi
si confrontano autori per
adulti, come Paolo Nori per
Rizzoli (La bambina fulminante) e Sophie Kinsella
(quella di I love shopping)
che sforna Dov finita Audrey? (Mondadori), destinato agli young adult, 14-21
anni. Sperando che, dopo i
21, non smettano di leggere.
f.riz.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GAZZAWEEKEND

a cura
di Francesco
Rizzo

DEGUSTAZIONI, LABORATORI E MERCATO

AGENDA
STREEAT FOOD A ROMA
IL CIBO SU DUE RUOTE

Lo chef stellato Marco Stabile, testimonial della rassegna

Siena celebra il gusto


della cucina toscana
Una buona scusa per fare un salto a Siena: buona in tutti i
sensi, visti che il cuore della citt ospita, fino a domani, una festa
del cibo e del vino di qualit. Previsti show cooking, degustazioni
e assaggi di vino, ma anche incontri sulla grande tradizione
gastronomica toscana, appuntamenti con il gelato reinventato
con zafferano e rosmarino, mercato dei prodotti agricoli e
agroalimentari della zona, visite guidate ai musei (anche di altri
centri della Toscana), laboratori didattici per grandi e piccoli.
TOSCANA TERRA DEL BUON VIVERE OGGI E DOMANI A SIENA,
INFO: BUONVIVERETOSCANO.IT, ALCUNI EVENTI SU PRENOTAZIONE

QUESTA SERA

AL PALAZZO REALE

LOra della Terra Visconti e Sforza


da festeggiare
Milano racconta
nelle Oasi Wwf
la sua epoca doro

LADDIO DELLA POPSTAR

One Direction
Malik si scusa
Non ho voltato
le spalle ai fan

u Twitter spopola lhashtag


#Cut4Zayn,
tagliati per Zayn:
il folle sacrificio
delle fan che (almeno a parole) si tagliano il braccio
per protestare
contro la decisione di Zayn

Malik di lasciare gli One Direction. E, naturalmente, la


bizzarra trovata sta scatenando lironia dei social. Ma, intanto, il 22enne di sangue
pakistano-irlandese, ha voluto scusarsi nuovamente con i
fan: Sono sconvolto. La mia
vita con gli One Direction mi
ha dato molto pi di quanto
avrei potuto mai immaginare. Ma ho fatto per un po
qualcosa che non ero felice
di fare, lho fatto per i fan, e
mi dispiace che ora siano
amareggiati. Non ho
voltato loro le spalle.
SREGOLATO Zayn

ha anche rivelato che la fidanzata e modella Perrie


Edwards, secondo alcuni
vera causa dellabbandono,
con lui e lo sostiene in
questo momento. Il cantante nega, invece, che dietro
il divorzio ci sia qualche litigio con i membri della
band. In realt, secondo il
sito Radar Online, il ragazzo sarebbe stato licenziato
a causa della sua vita condizionata da alcol e droghe. Altro che stress. Qualcuno, comunque, sorride:
dopo laddio di Malik, lo
streaming dei brani degli
One Direction su Spotify
cresciuto dell800%.

OROSCOPO LE PAGELLE di ANTONIO CAPITANI


21/3 - 20/4
ARIETE

21/4 - 20/5
TORO

21/5 - 21/6
GEMELLI

22/6 - 22/7
CANCRO

23/7 - 23/8
LEONE

24/8 - 22/9
VERGINE

5,5

7+

7-

6,5

Il lavoro arranca, la
famiglia stressa, lo
zebedeo fuma. E
lormone es muy
confuso e infelice.
State su,
primavera e da
domani le giornate
sallungano.

La serenit cresce,
vi rende pi
indulgenti e facilita
il disbrigo di ogni
impegno. Siete
figherrimi e
reviviscenze
fornicatorie
divertono.

Tutto procede
secondo i vostri
piani. Anche se la
pigrizia, a tratti,
potrebbe bloccarvi:
reagite. Sorprese
suine, per,
vivacizzano e
allietano il clima.

La giornata vi vede
stravincere nel
lavoro, nel privato,
in ogni attimo.
Anche perch la
fortuna vi assiste in
modo totale e
suino. E come siete
fighi.

La Luna vi aiuta. A
capire, ideare,
lavorare bene. C
pure un ribollio
sudombelicale da
soddisfare. In due.
O alone. O anche in
tanti. Come
preferite.

Il lavoro un
susseguirsi di
successi, grazie
anche alla
complicit che
trovate nello staff.
Amore e economia
fruttificano, il
sudombelico stenta.

23/9 - 22/10
BILANCIA

23/10 - 22/11
SCORPIONE

23/11 - 21/12
SAGITTARIO

22/12 - 20/1
CAPRICORNO

21/1 - 19/2
ACQUARIO

20/2 - 20/3
PESCI

5,5

7,5

6+

5,5

7,5

Giornata scialba. E
a rischio
impiccetti: non
perdete tempo,
soldi, punti, colpi
nel lavoro.
Fornicazione un
cicinn smorta,
amor tiepido.




   

La Luna fa del
vostro intuito il
vostro ass (nel
senso di asso) in
the manic.
Guadagnate pure
punti. Sia suini, sia
nel lavoro, sia in
amore. Grandi.

Potreste temere
abbandoni e spese.
Ed essere assaliti
da qualche
sfigoparanoia. State
su, perch tutto va
bene! Lavoro ni,
sudombelico
vorticoserrimo.

Il vostro umore si
sfigospegne, la
gente rompe. E c
pure una certa
carestia suina.
Giornata non
eccelsa. State su:
voi non vammazza
nessuno.

Precisione, ordine
metodo vi fanno
vincere. Ma siete
noiosi da far venire
a chiunque gli
zebedei come
forme di
parmigiano. Cheese
e fornicate, please.

C fulgore, in
amore e nel lavoro.
La vostra dialettica
incanta, il
sudombelico riceve
dalla Luna tanti
input suini. Che voi
cogliete e
sfruttate. Bravi.





 





 




 

 


 

 

 

 

 


 


 
 

Dalla pasta cacio e pepe


al rotolo di pane carasau con
puntarelle. Ecco due prelibatezze da gustare allo Streeat
Food Truck Festival, lappuntamento itinerante dedicato
al cibo su due ruote che, fino
a domani, fa tappa a Roma
(Citt dellAltra Economia). Ma
tra i camioncini allestiti come
cucine, spazio anche a musica
e intrattenimento. Oggi, per
esempio, il gioco delloca fa
scoprire i cibi di stagione.
STREEAT FOOD OGGI A ROMA;
10/4 A FIRENZE, 25/4 A BOLOGNA

OGGI BASTA BACIARSI


PER SCOPRIRE NAPOLI
Per celebrare lamore,
anche verso la citt, oggi si
pu scoprire Napoli fra
concerti, itinerari a tema,
visite a monumenti e mostre
(con sconti oppure orari
prolungati), performance
teatrali. il Festival del Bacio
che tutti possono raccontare
allhashtag#cuoredinapoli
FESTIVAL DEL BACIO A NAPOLI,
OGGI, DALLE 17 ALLE 23

Un incontro allOasi di Vanzago

Una delle opere esposte a Milano

Orti Bottagone nel Livornese,


il Bosco di Vanzago in Lombardia,
Macchiagrande nel Lazio: sono
alcune delle oasi Wwf che oggi
organizzano visite guidate,
incontri e cene al sacco
per celebrare lOra della Terra:
stasera alle 20.30 oltre 320
Comuni spegneranno le luci per
sensibilizzare su clima e consumo
delle risorse del pianeta.

La Milano della signoria


dei Visconti e degli Sforza,
dal Trecento al Cinquecento,
punto di incontro di artisti,
scienziati e letterati, raccontata
in una grande mostra di dipinti,
documenti, sculture e monete
(e tarocchi), lungo un percorso
che ripropone gli eventi storici
e gli sviluppi artistici in citta.

ORA DELLA TERRA STASERA,


INFORMAZIONI SU WWF.IT

DAI VISCONTI AGLI SFORZA AL


PALAZZO REALE DI MILANO, OGGI
FINO ALLE 22.30, INGRESSO 12 EURO

I CONSIGLI

LO SPORT IN TV

IL FILM
SPANGLISH

SE PAZ VEGA
CREA DIVISIONI
E LITI IN CASA
La bellezza di Paz Vega (una
sexy governante messicana),
la comicit sorniona di
Adam Sandler e una famiglia
che cerca di superare la crisi
e situazioni di notevole
scompiglio: sono alcuni degli
ingredienti della commedia
Spanglish.Il film prende
sul serio, pur nellintento di
intrattenere e divertire, il
confronto tra culture e
appartenenze diverse, se
non opposte. Ovvero quella
ispanica e quella americana.
DA VEDERE STASERA
SU LA 7 ALLE ORE 21.10

A GARDALAND BRIVIDI
SULLE MONTAGNE RUSSE
Per una gita fuori porta
Gardaland un grande
classico. Il parco giochi riapre
i battenti proprio oggi con una
serie di novit tra cui le nuove
montagne russe a caduta
verticale in picchiata, che
sapranno conquistare
gli amanti del brivido.
GARDALAND A CASTELNUOVO
DEL GARDA (VERONA)

  




  

     
(  
    
 
    %   
 %
   
(  
    
     
(  
    
 -
 



    
/!  1 $# /($&$ .2%*
      

    
/!  1 $# /($&$ .2%*
      %
  
 %
    
/!  1 $# /($&$ .2%*
      

     
/!  1 $# /($&$ .2%*
      

  
 .
     
/!  1 $# /($&$ .2%*
   %
     
/!  1 $# /($&$ .2%*
      %
  
 %

    
(  % "" # !
         
  
'  #!  $#!'

     
 
 
  
'  #!  $#!
      -

  
  
/($/&

    .

   

   

   
   
%' /!  
       %
    %

     

   

 
 
 /($&# $/(
  ( ($$
      -

   
 
$,$ -' /!  
     
 
$,$ .' /!  
     
 
$,$ ' ($0 ! (
     
 
$,$ ' /!  

    

  
  
$" # ' ($("" $(,$
 #   #
 
   
   .

  
    
 #, ") !'
 ),( (
     %

 
 
   
 
      .

 
 
 
 
"& $#)
/
") !
      .
    
"& $#)
/
") !
      .

Speciali R Baseball

GAZZA LOOK

SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

1 Campionato e record (m.c.) Oggi. 20: Linos C.Parma-Godo; 20.30 Ange Nettuno-T&A San Marino,
Rimini-Nettuno (anche 15.30) , Tommasin Padova-Unipol Bologna. Record box: Liverziani 49 punti a
1000, 13 basi a 1000, 14 rubate a 250, 4 valide a 1200 per il 5 alltime; Ermini (978) 22 valide a 1000.

Chiarini
NEW ERA CAPPELLINO con
fantasia jungle all over e logo
New York Yankees 25 euro
DIESEL FELPA oversize con
cappuccio e stampa vintage
125 euro

39

LACOSTE CAPPELLINO
in cotone con visiera rigida
65 euro

Cos Super Mario


riparte dal Monte
Macch bandiere

BLAUER CAPPELLINO
da baseball con logo
40 euro
CHAMPION GIACCA
in nylon con collo al
alla coreana
125 euro

1Da sempre a Rimini, ora dar potenza al San Marinoo


Il baseball come la vita, si ricomincia da zero

I
FRANKLIN & MARSHALL
BERMUDA in cotone con
coulisse e logo 62 euro
LE COQ SPORTIF POLO
in cotone, stampa rigata e
bottoni sul davanti 68 euro

LOTTO FELPA
in cotone con cappuccio
45 euro

PAUL & SHARK GILET


in nylon con imbottitura in
piuma extra-soft 446 euro

l capitano di lungo corso


del baseball azzurro Mario Chiarini, un romagnolo
che sa godersi la vita, ma anche
porsi obiettivi ambiziosi. Uno
che fa da apripista e ne vado
fiero, fosse successo 4-5 anni
dopo sarei rimasto in America
anticipando la generazione dei
Liddi. Uno che cresciuto ai bagni 54 di Rimini insieme a Chris
Colabello, che sale e scende dalla Major League e con lui aveva
vinto lo scudetto ragazzi nel 93.
Uno che sa ricominciare, sa rimettersi in discussione, sa lasciare la sua Rimini, di cui era
una bandiera, per approdare al
San Marino campione dEuropa: 676 partite e valide, 66 fuoricampo, 455 punti battuti. Il
baseball si dovrebbe giocare
ogni giorno come negli Usa, in
Italia ci riusciamo 2-3 volte a
settimana per poter prendere il
ritmo degli americani. Avere
una chance di rifarsi il giorno
dopo aver giocato male.
un ciclo infinito: il
baseball assomiglia alla vita. Nel
campionato al
via, Chiarini ha
gli occhi addosso
ma rifugge dallimmagine di chi tradisce
la bandiera: Non siamo
mica nel calcio, non giochiamo
per soldi. una scelta, magari
per trovare nuove motivazioni:
Fare esperienza altrove per vedere le cose da unaltra prospettiva.

PERSONAGGIO SuperMario,
come lo chiamano, lesterno
che fa prese quasi impossibili
come una volta al World Classic
tanto da diventare personaggio
tv negli Usa, o il bombardiere
che batte il doppio come poche
settime fa nellAll Star Europa
contro i giapponesi al Tokyo Dome. LAsia pu essere la nuova
frontiera, lo vedremo a novembre col Premier 12, un nuovo
Mondiale di alto livello. Mario
sempre stato un punto fermo
della Nazionale di Marco Mazzieri, ma intanto deve pensare a
vincere lo scudetto col San Marino: Una finale contro Rimini? Vorrei vincerla, sono un professionista. Ad un riminese
non pu che piacere la buona
cucina, le belle donne ma sono
vecchio... e ora fidanzato, Virginia mi tiene aggiornato su tutte
le tendenze, a cominciare dalla
moda. Io in passerella? Una volta per un servizio giornalistico
mi sono vergognato... Ma mi
piace vestire bene, soprattutto
sportivo. Sul Titano, adesso,
c lo swing di Super Mario, un
battitore che in difesa staziona

CHI
MARIO CHIARINI
nato a Rimini il 7-1-1981. Dal
97 al 2014 a Rimini (nel 2000 in
Arizona, rookie Seattle), 3 scudetti,
4 Coppe Italia, 2 ori europei, 1
bronzo Intercontinentali, 2 World
Classic. E 676 gare, 676 valide,
66 fuoricampo, 455 punti
battuti

RIPRODUZIONE RISERVATA

C.P.COMPANY 40TH
ANNIVERSARY PANTALONI
con coulisse 140 euro

PUMA FELPA in cotone e


nylon con zip, dettagli
elastici e tasche 120 euro
GANT RUGGER POLO
a righe con colletto tinta
unita 65 euro

DOLCE & GABBANA


SNEAKERS in vitello nappato
e canvas con riflessi argento
SEVENTY BOMBER
in nylon super leggero blu
navy 192 euro

WILSON PALLA
da
d baseball rivestita in pelle
6 euro
DI MARINI MAZZA
professionale da baseball in
legno composito 170 euro

A cura di FABRIZIO SCLAVI gazzalook@gazzetta.it

Stefano Arcobelli

GJ GAUD JEANS
CARDIGAN indaco delav
95 euro

allesterno destro, uno slugger


che aggiunge potenza al box dei
detentori dEuropa. I nuovi
compagni in passato gli hanno
rovinato troppe notti nella casa
dei Pirati, il suo vecchio regno.
Ora lui indossa unaltra casacca,
e si prepara allanno della verit
che avr anche una parentesi
cruciale: il 21 giugno si sposer.
Un anno lungo sul diamante per
prendersi quel quarto tricolore
che insegue da 9 anni, dallanno
della stella con Rimini. Chiarini
lancia la stagione del baseball:
da unaltra Repubblica...

GAS JEANS con colore


ottenuto con una speciale
spalmatura 159 euro
LUMBERJACK SCARPE
in pelle con suola in gomma
79,90 euro

PRODOTTO E DISTRIBUITO DA ICCAB SRL, LICENZIATARIO UFFICIALE MARINA MILITARE Tel. +39 055 375222 www.marina-militare.it www.marinamilitare-sportswear.com

40
SABATO 28 MARZO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Interessi correlati