Sei sulla pagina 1di 44

2

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

CHAMPIONS GIRONE C

il Film
LA PERLA DI STEPHAN NEL PRIMO TEMPO, DOPO LINTERVALLO CHRISTIAN PARA TUTTO
36 secondo tempo Miracolo e rabbia Tiro da fuori di Anyukov, miracolo in tuffo di Abbiati che salva la vittoria ed esulta come se avesse segnato SKY

Cuore, grinta e gioia finale: il Milan passa in Russia EPA

AI RUSSONERI
El Shaarawy & Abbiati: colpo a San Pietroburgo E il Milan avvisa lInter
Subito 2-0 con Emanuelson e il Faraone, lo Zenit va sul 2-2 Poi lautogol che spiana la strada nel girone ai rossoneri
DA NOSTRO INVIATO

LARGO

LUIGI GARLANDO SAN PIETROBURGO (Russia)

Lo insegnano le guide dellErmitage: i pittori vanno a stagioni. Anche le squadre. Per il Milan questo non il tempo del disegno onirico, ma del sano realismo. E allora diciamo che i tre punti di San Pietroburgo valgono il tesoro dello Zar. Dopo il magro debutto con lAnderlecht, a quattro giorni dal derby, contava solo vincere per rilanciarsi e ritrovare coraggio. Missione compiuta. Con buoni riscontri, a cominciare dalla conferma di El Shaarawy: cinque gol in dieci giorni, la prima gemma in Champions, splendida, e sacrifici da giocatore maturo: lultima palla del match lha recuperata lui. Lesperimento di Bojan per Pazzini promette sviluppi. Cambiando tre moduli e finendo con la difesa a tre,

Allegri ha dimostrato la duttilit tattica della sua truppa. Il colpo di reni del 3-2, dopo la rimonta subita, segnala un orgoglio dimenticato. Con altrettanto realismo, bisogna ammettere il resto: due gol su tre dei rossoneri li hanno toccati in rete gli avversari; Abbiati stato il migliore; sul doppio vantaggio, ancora una volta, il Milan ha registrato uno sconcertante black-out; i problemi di gioco e di singoli (Boateng) restano tanti. Ma ora Allegri sta meglio e la classifica di Champions pure. In fondo per non sta malaccio neppure Spalletti, che ha perso, ma ha rimontato e spaventato il Diavolo.
Che Faraone Come a Udine e col Cagliari al Milan scappa un buon quarto dora, poi si spegne come un telefonino a una tacca. Buon per lui che in un quarto dora riesce a sbattere in rete due palloni: il primo su

punizione di Emanuelson sporcata generosamente da Shirokov (13), il secondo una meraviglia di El Shaarawy che sembra rotolata fuori dallErmitage (16). Il raddoppio racconta perch la sorpresa di Allegri (Bojan per Pazzini) sta pagando. Il Faraone irrompe centralmente in dribbling e trova lo

Il maldestro Hubocan ha regalato la prima vittoria stagionale in Champions


spazio che il Pazzo probabilmente gli avrebbe ingombrato con il suo mestiere da centravanti darea. Invece Bojan gli ha creato il varco. Lo spagnolo, che ha impegnato Malafeev gi al 5, svaria molto in orizzontale, offrendo sponde e liberando zolle per le imbucate degli

esterni. Il vero Boateng si tufferebbe nella situazione come in piscina. Milan alla spagnola, lo ha battezzato Galliani prima del match. E in effetti, i movimenti alla Messi del finto centravanti Bojan sembrano dare una logica nuova alloffensiva di Allegri. Visto che nessuno crossava mai per il povero Pazzo, proviamo cos... E poi i due centraloni difensivi di Spalletti soffrono le taglie small.
Hulk si fa verde In realt nel

cose preoccupanti. Prima: De Jong e Montolivo sono sogli incerti davanti al mare grosso. Seconda: ogni palla alta nellarea di Abbiati, la prendono loro. Terza: se i quattro davanti non danno una mano dietro, lassetto spagnolo diventa insopportabile. Lo fa sono lencomiabile Faraone. Guardate lirriconoscibile Boateng come lascia sfilare Shirokov che manda in gol Hulk (47). Gi. Il brasiliano si strappato di colpo la camicia ed diventato verde. Prima del gol aveva imposto una parata mostruosa ad Abbiati. Shirokov lo specchio dello Zenit risorto dalle sue paure. Ve lo avevano raccontato schiacciato dietro. Dopo aver assistito il gol di Hulk, incorna il 2-2 sulla solita palla alta sfuggita al Milan.
Grazie Hubocan Lo sperpero

la Sfida
STEPHAN EL SHAARAWY 19 ANNI ATTACCANTE GIAMPAOLO PAZZINI 28 ANNI ATTACCANTE

TIRI IN PORTA

1
TIRI TOTALI

0 1 10 0/0 3

3
PASSAGGI

35 2/2
FALLI SUBITI

DRIBBLING / RIUSCITI

buon inizio del Milan c tanto Zenit che appare letteralmente terrorizzato dal suo momentaccio. Shirokov resta inchiodato alla difesa; gli esterni offensivi si abbassano ai lati della mediana. Il 4-3-3 si rintana in un tremebondo 4-5-1 e osserva i rossoneri che palleggiano sicuri. Il peccato mortale del Milan togliere i denti dal collo di questo Zenit impaurito e confortarlo regalandogli campo. Quando succede si scoprono due o tre

del doppio vantaggio e la tana dello Zenit che si surriscalda rischiano di sprofondare il Milan che invece trova la forza morale per puntare i piedi a terra e non rotolare a valle. La Fortuna apprezza e premia con lautogol del maldestro Hubocan (30). Allegri pilota opportunamente in porto i tre punti, irrobustendo prima attacco (Pazzini) e mediana (Nocerino) con il 4-3-3, poi la difesa con Yepes (5-3-2). Lambizioso Milan alla spagnola chiude con una barricata allitaliana e serve un altro miracolo di Abbiati per sigillare la vittoria. Va bene cos. E periodo di realismo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

la Moviola
DI FRANCESCO CENITI

Hubocan rischia il rigore Ma pure Abate...


Il tedesco Brych gestisce la gara limitando i fischi solo ai falli evidenti e lasciando giocare anche in presenza di contrasti robusti. Il metro utilizzato coerente in ogni parte del campo. La premessa necessaria per

spiegare come le recriminazioni del Milan per un possibile rigore dopo un intervento molto al limite di Hubocan su Bojan, siano mitigate da altre situazioni simili in area rossonera (su tutte la spinta di Abate su Hulk). Per il resto, non c fuorigioco di Hulk in occasione del primo gol segnato dallo Zenit. Corrette anche le ammonizioni: Fayzulin, El Shaarawy, Anyukov e Bonera nel primo tempo; nella ripresa cartellino mostrato a Hubocan, Yepes (pericolosa la sua entrata con la gamba portata molto alta) e Shirokov.

numeri& STATISTICHE

D il personaggio
EL SHAARAWY

ZENIT

MILAN

La dinastia del Faraone nella terra degli Zar Siamo orgogliosi di te


Una scritta sulla T-shirt del fratello: primo gol in Champions, seguito da tutta la famiglia. Stephan, alla quinta rete stagionale in rossonero, alza la cresta: Tanta fiducia in vista del derby. solo allinizio
nelle ultime quattro. Unazione solitaria e travolgente, innescata dalla consapevolezza nei propri mezzi e dalla convinzione di poter eseguire ci che ti detta la mente. Altrimenti con quella palla incollata al piede, scivolando in mezzo agli avversari come sugli sci fra i paletti, non si parte nemmeno.
Attenta Inter El Shaarawy ha fatto 9 partite e sette gol: il suo anno, la passata stagione era proprio un bambino racconta Galliani . Si dice sempre di avere pazienza con i giovani. Credo che se riusciremo ad averla, il Milan potr tornare grande in tempi brevi. Se questa sar la vittoria della svolta, il successo che far cambiare marcia e mentalit al Milan, molto del merito sar di Stephan, specializzato in gol pesanti e spesso decisivi. Per lui il sistema di gioco non un gran problema: limportante giocare a sinistra. Ma senzaltro il nuovo 4-2-3-1, che prevede molto movimento e incroci fra i trequartisti, gli veste benissimo. stata molto dura perch abbiamo sofferto fino allultimo, ma siamo stati bravi a restare compatti sorride Stephan . Siamo molto soddisfatti e ora ce la godiamo. Con gli uomini che abbiamo siamo in grado di giocare offensivi. Purtroppo dopo il 2-0 abbiamo mollato e loro sono riusciti a fare gol. Allegri mi chiede anche di tornare, di fare il terzino, io mi metto a disposizione della squadra e sono contento. una vittoria importante in vista del derby, che mette fiducia. Questo solo linizio. La cresta alta, ed giusto cos.
RIPRODUZIONE RISERVATA

2
(4-3-3)
1 Malafeev; 2 Anyukov, 14 Hubocan, 6 Lombaerts (dal 43 s.t. 9 Bukharov), 4 Criscito; 15 Shirokov, 28 Witsel, 20 Fayzulin (dal 33 s.t. 99 Kanunnikov); 29 Hulk, 11 Kerzhakov, 34 Bystrov (dal 26 s.t. 18 Zyryanov). PANCHINA 71 Baburin, 3 Bruno Alves, 24 Lukovic, 82 Lumb. ALLENATORE Spalletti. CAMBI DI SISTEMA nessuno. ESPULSI nessuno. AMMONITI Fayzulin, Anyukov, Hubocan e Shirokov per gioco scorretto.

3
(4-2-3-1)
32 Abbiati; 20 Abate, 17 Zapata, 25 Bonera, 77 Antonini; 34 De Jong, 18 Montolivo; 28 Emanuelson (dal 18 s.t. 8 Nocerino), 10 Boateng (dal 35 s.t. 76 Yepes), 92 El Shaarawy; 22 Bojan (dall8 s.t. 11 Pazzini). PANCHINA 1 Amelia, 5 Mexes, 7 Robinho, 16 Flamini. ALLENATORE Allegri. CAMBI DI SISTEMA dal 18 s.t. 4-3-3; dal 35 s.t. 5-3-2. ESPULSI nessuno. AMMONITI Bonera, El Shaarawy e Yepes per gioco scorretto.

DAL NOSTRO INVIATO

MARCO PASOTTO SAN PIETROBURGO (Russia)

PRIMO TEMPO 1-2 MARCATORI Emanuelson (M) al 13, El Shaarawy (M) al 16, Hulk (Z) al 47 p.t.; Shirokov (Z) al 4, autogol Hubocan (Z) al 30 s.t. ARBITRO Brych (Ger) NOTE Spettatori 20 mila circa. In fuorigioco 1-1. Angoli 12-3. Recuperi: 2 p.t.; 4 s.t. POSSESSO PALLA ZENIT 51,5% TIRI IN PORTA MILAN 48,5% PASSAGGI POSITIVI ZENIT 79% TIRI FUORI MILAN 79,6%

IIIIIIII
ZENIT 8

IIII IIIII
MILAN 4 ZENIT 5

IIII
MILAN 4

MOMENTI CHIAVE PRIMO TEMPO 5 Bojan dal limite, Malafeev si distende e para. GOL! 13 Punizione di Emanuelson, deviata da Shirokov: gol. GOL! 16 Percussione in dribbling di El Shaarawy e rasoterra dal limite: splendido raddoppio. 35 Gran sinistro di Hulk, Abbiati vola: angolo. 41 Parata-capolavoro di Abbiati su punizione di Hulk. GOL! 47 Shirokov in area per Hulk, che batte Abbiati.

SECONDO TEMPO GOL! 4 Calcio dangolo, Shirokov schiaccia in rete il momentaneo pareggio. 8 Cross di Abate, colpo di testa di Boateng di poco a lato. GOL! 30 Cross di Montolivo dalla destra, Hubocan anticipa Pazzini, ma infila la propria porta. 36 Altra parata capolavoro di Abbiati su Anyukov.

Proud brother. Fratello orgoglioso. Ma la T-shirt di Manuel El Shaarawy, il fratello maggiore di Stephan, in realt rappresenta lorgoglio di un sacco di gente. I dirigenti, i compagni, i tifosi e tutti coloro che apprezzano la crescita verticale di questo ragazzo con la maglia azzurra sulle spalle. Padre egiziano, certo, ma carta didentit italiana. E alla fine lorgoglio un po di tutti. Figuriamoci per pap Sabri e mamma Lucia, che lhanno seguito a San Pietroburgo. Praticamente una trasferta di famiglia, e fa tenerezza pensare che Stephan era il pi giovane della spedizione. Accompagnato dai genitori: ha assolutamente un senso. Per la mamma era la prima trasferta al seguito di Stephan. Per pap Sabri no, lui lo segue sempre, con lo stesso orgoglio indossato a lettere cubitali dal figlio maggiore. Lha seguito con la stessa passione anche quando per lui cera soprattutto panchina, quando alla vigilia sembrava sarebbe arrivata la sua occasione e invece in campo ci andavano gli altri.
Consapevolezza Stephan sta continuando a crescere, anche calcisticamente, e ieri pomeriggio lha fatto sotto gli occhi dei suoi genitori. Una favola nella favola, perch il Petrovskiy di San Pietroburgo, la terra degli Zar, lo stadio del primo gol in Champions League (questanno gi 4 in campionato) e rimarr scolpito nei suoi ricordi dopo lesordio del-

S
Stephan El Shaarawy, 20 anni il 27 ottobre, ha esordito in Serie A il 21 dicembre 2008 in Chievo-Genoa quando vestiva la maglia rossobl AFP

BARICENTRO MOLTO ALTO 57,2 metri

BARICENTRO MEDIO 51,3 metri

Le gare consecutive in trasferta nelle quali il Milan ha segnato. Ultimo stop il 6 marzo 2012 contro lArsenal (0-3)

11

Le vittorie dello Zenit nelle ultime 6 uscite. La striscia recente dei russi completata da tre sconfitte e due pareggi

lanno scorso allEmirates di Londra. Una Champions che la passata stagione stata vissuta da gregario e questanno sembra avviata a confermare le meraviglie che il Faraone sta gi mostrando in campionato. Per Stephan la svolta stagionale infatti arrivata proprio in Champions, nel secondo tempo di Milan-Anderlecht: un ingresso in campo vigoroso, dinamico, con latteggiamento giusto di un ragazzo che era finito in panchina a causa di un inizio di campionato poco soddisfacente. Da l in avanti stata una perla dietro laltra. Quella di ieri la quinta in otto partite, dove andato a segno consecutivamente

LALTRO PROTAGONISTA

Il portiere: Che male i tiri di Hulk. Spalletti: Battuti da lui


Abbiati: Ho ancora dolore alle braccia. Il tecnico dello Zenit: Ha fatto parate incredibili
DAL NOSTRO INVIATO

SAN PIETROBURGO (Russia)

I tifosi non li ha persi, la sua squadra chiss. Quando Luciano Spalletti passa sotto la curva prima della partita la gente si alza ad applaudirlo: ha vinto troppo per abbandonarlo. Ma in panchina tutta unaltra storia: davanti a lui per i primi

venti minuti hanno vagato giocatori distratti o impauriti della loro ombra. Finiti sotto choc dopo il devastante uno-due del Milan. riuscito a svegliarli una volta, ma nulla ha potuto dopo lautogol di Hubocan. Alle ultime partite fatte di una sola vittoria su cinque tentativi, si aggiunge unaltra brutta casella. Che rischia di essere un mezzo capolinea virtuale nel girone di Champions, dove lo Zenit resta inchiodato a quota zero. Le cause? Sul campo, la discontinuit della sua squadra, che si unisce ai meriti degli avversari. Come le intuizioni di El Shaarawy e le parate di Abbiati. S, perch i protagonisti della vittoria rossonera di ieri

a cento allora dietro la barriera. Oppure sul tiro al volo di Anyukov, negli ultimi spiccioli di gara, quando Christian volato sul palo destro smanacciando via una rete gi fatta. Ha esultato come un attaccante e ha ragione: questi sono i gol dei portieri.
Lo Zenit e i difensori mascherati. Pare un fumetto ma era cos: sia Lombaerts che Criscito hanno giocato in maschera AP Equilibrio Ho fatto delle buone parate, ma anche un errore come sul secondo gol dello Zenit racconta Abbiati a fine gara . Lintervento pi difficile stato quella sulla punizione di Hulk: un campione, calcia veramente forte e mi fanno ancora male le braccia a causa dei tiri del brasiliano. Comunque stata una vittoria della squa-

sono agli antipodi del campo: un attaccante e il portiere. Se il Milan uscito a testa alta dal Petrovskiy lo deve anche al suo uomo fra i pali. Nelle ultime uscite era parso incerto, questa

volta stato determinante. In almeno cinque occasioni nitide per lo Zenit disinnescate con riflessi pazzeschi. Come sulla punizione di Hulk nel primo tempo, sbucata improvvisamente

dra, del gruppo. Quando gli si nomina Abbiati, Spalletti allarga le braccia: stato davvero bravo, ha fatto due o tre interventi incredibili andando a togliere il pallone da dentro la porta. Ora il tecnico dello Zenit prover a rimettere di nuovo insieme i cocci della squadra: Quando ci si mette troppo di negativo da soli, giusto perdere. Bisogna avere un equilibrio costante. Comunque la qualificazione non compromessa. chiaro che ora diventa molto difficile, per mancano ancora quattro gare e vincendone tre e pareggiandone una si pu passare.
m.pas.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

shop.swatch.it

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

le Pagelle

di ALESSANDRA BOCCI

ZENIT CRISCITO SI PERDE

6
Allenatore Spalletti
Alcuni infortunati messi in campo per necessit, altri ancora da inserire nei suoi meccanismi, tanta pressione addosso. In pi un inizio thrilling, che lui bravo a risistemare.

BYSTROV SUPER h 6,5 Hulk Il migliore


Sotto 0 2, tocca a lui spuntare come il genio della lampada. O meglio come un gigante buono, che di potenza fulmina il Milan prima dellintervallo. E a tener viva la gara.

Una partenza inquietante: si riprende ma non basta

6,5
Fulminante in avvio, poi reagisce al 2-2. Gioca con coraggio

MILAN BOATENG UN ENIGMA, DE JONG CRESCE 6,5 h 7,5 El Shaarawy Allenatore Allegri Il migliore
Come al solito il Milan comincia bene, poi si paralizza. I cambi sono logici e decisivi, anche se forse insiste troppo a lungo su Boateng. Bravo a impostare i cambiamenti di sistema. Un gol magnifico che fa gridare al miracolo di un nuovo stile Milan, poi qualche tentativo offensivo, ma soprattutto un incessante aiuto alla squadra. Non gioca mai per se stesso.

5,5
Malafeev
Ingannato dal compagno sullo 0 1, bruciato da El Shaarawy come tutti sullo 0 2, prende il terzo sotto il fuoco amico. In generale, per, coprotagonista di ogni svarione, e insicuro nel momento pi felice del Milan.

5,5
Anyukov
Uno splendido tiro nel finale che potrebbe valere il pareggio, ma per il resto una marea di errori grandi e piccoli e un costante rinculare di qua e di l. Se lo Zenit ha perso, colpa unicamente dei suoi difensori.

5
Hubocan
Lui al generale ballare nelle fasi peggiori unisce un simpatico omaggio al Milan, correggendo in rete un cross di Montolivo teso, ma tuttaltro che velenoso. E anche in altre situazioni non impeccabile.

5
Lombaerts
In certi momenti d limpressione di restare a galla pi del suo compagno centrale, ma unillusione. Inesattezze, lentezza, scarsa capacit di recuperare la posizione. (Bucharov sv)

5,5
Criscito
Mascherato come Lombaerts, non fa meglio dei compagni. In una squadra che non brilla in fase difensiva, si perde, e quando lansia sale anche avere le idee chiare per spingere non semplice.

6,5
Shirokov
Un martello. Fa parte dello zoccolo duro, ha personalit e non tentenna quando la partita si complica. Bravo a fulminare la difesa milanista allinizio del secondo tempo, non ha pause fino alla fine del match.

7,5
Abbiati
Para tutto quando il Milan smette di giocare, cede la prima volta a Hulk a pochi secondi dal riposo. Con un intervento super su Anyukov salva i 3 punti. E dire che alla vigilia era febbricitante.

6
Abate
Lavora, lavora, spinge quando pu, ripiega quando serve. Lascia pi di un buco nei momenti peggiori, ma la sua azione continua anche se non sempre lucida. E un paio di cross meritavano sorte migliore.

6
Zapata
Il peccato peggiore sul primo gol, ma poi regge fino alla fine. Serafico nel cercare di spezzare le trame russe nel momento pi difficile, giocava con Bonera per la prima volta, ma sembra un buon partner.

6,5
Bonera
Capitano in movimento, anche se quello vero in porta, non si vergogna di spazzare quando serve, e serve spesso. Corre pochissimi rischi anche nel momento peggiore della partita.

6
Antonini
Ottanta chili (ufficiali) di Incredibile Hulk sono troppi per un giocatore esile come quando aveva ventanni. Non potendo mostrare i muscoli, cerca di usare la velocit, ma non che Hulk sia un bradipo.

6
De Jong
In progresso rispetto alle ultime uscite, in crescita nel corso della partita. Anche se lultimo arrivato cerca di non confondersi. Decisivo con il suo carattere a tenere su la squadra nel finale.

6
Witsel
Si fa vedere con un tiro dopo quasi unora. In mezzo, visto lo scarso dinamismo di Boateng, pu fare il turista. Si sveglia dopo il terzo gol milanista, ci crede sempre. Ha qualit e quantit, ma deve crescere.

6
Fayzulin
Uno dei pi temuti, fa da cerniera fra attacco e difesa, molto deciso su De Jong, con le buone e con le cattive, e prova a ripartire anche se non sempre con molta lucidit. (Kanunnikov s.v.)

5
Kerzhakov
Il ribelle ha ritrovato posto, ma si direbbe spaesato. Non riesce mai a rendersi pericoloso, non tira mai. una delle colonne della Russia, ma sotto gli occhi del c.t. Capello non sfodera numeri di classe.

6,5
Bystrov
Mobilissimo, parte a sinistra, poi va a destra e costringe Antonini e El Shaarawy a frequenti sgroppate difensive. Uno dei migliori, esce stanchissimo dopo aver trascinato i suoi.

6
Zyryanov
Entra al 27 al posto di Bystrov, uno dei pi efficaci nellassalto centrale dello Zenit. Fa la sua parte, ma ormai il Milan ha ripreso il filo della partita, e il momento di sbandamento generale finito.

IL NUMERO

4
15
5,5
Montolivo
Ci mette tantissima buona volont, si sbatte dappertutto con un lavoro oscuro, e bene o male grazie a lui il Milan centra un nuovo vantaggio.

6
Emanuelson
Fluorescente allinizio, sbiadito quando esce per lasciare il posto a Nocerino. Non sempre propositivo, ma se il Milan parte con il vento in poppa anche grazie alla sua velocit. Sul gol bravo e fortunato.

5
Boateng
Che sia un problema di condizione fisica o di posizioni da assimilare, il Boa in questo momento un enigma: pi che un boa un cobra arrotolato nella cesta dellincantatore di serpenti (Yepes s.v.)

6
Bojan
Partecipa allegramente allinizio in stile Bara, poi si smarrisce quando il Milan smette di giocare. Dura stabilire causa ed effetto, ma timidamente entra tra le giovani e magari acerbe certezze rossonere.

6
Pazzini
Entra per Bojan, tenta di tenere su il pallone, lotta, perch le occasioni da gol in un momento caotico non capitano facilmente. Ammirevole il suo senso di disciplina e luso del fisico.

6
Nocerino
Entra quando la squadra gi spaccata in mille pezzi, e servono la sua velocit e il suo temperamento per cercare di rimetterli insieme. La magia dellinserimento non c pi, la maturit s.

partite casalinghe senza sconfitte dello Zenit prima di ieri: non perdeva al Petrovskiy dal 30 settembre 2008, 1-2 contro il Real Madrid

ARBITRI:

BRYCH 6,5 Non ha fatto errori, ha lasciato giocare e ha usato quando servivano i cartellini gialli in una partita globalmente corretta. Borsch 6 - Lupp 6; Aytekin 6 - Hartmann 6

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

CHAMPIONS LEAGUE SECONDA GIORNATA


NUMERI E CURIOSITA

Ragazzino multi-ruolo: f
il Film
In cima alla piramide Il Faraone festeggiato dai compagni Stephan El Shaarawy, 20 anni, protagonista del match: un gol e tanto sacrificio REUTERS

Mel

Lotta in cielo Il Boa sovrasta Criscito Kevin Prince Boateng, 25 anni, svetta e colpisce di testa AP

Contrasto pericoloso Molti gli interventi al limite Nigel de Jong, 27 anni, rischia per arrivare sul pallone REUTERS

Il maratoneta prezioso 12 chilometri di perle


El Shaarawy a San Pietroburgo stato il milanista che ha corso di pi. E ha sbagliato pochissimo: solo 6 passaggi su 35
ANDREA SCHIANCHI

Ci mancava soltanto che si mettesse i guanti e andasse in porta a parare le bordate di Hulk e poi avrebbe completato alla grande la sua notte a

San Pietroburgo. Goleador (e che gol!), dribblatore, suggeritore, alloccorrenza centrocampista, terzino aggiunto per quasi tutto il secondo tempo. Domandina: che cosa avrebbe potuto fare di pi Stephan El Shaarawy? Nulla,

obiettivamente nulla. Il dato consegnato dallUefa a fine gara parla chiaro: il Faraone ha percorso 12,11 chilometri. Dopo Shirakov, che per di mestiere fa il mediano, quello che ha corso di pi. Logico chiedersi fino a quando dure-

ranno le energie del ragazzino, magari sarebbe consigliabile frenarlo un po anche perch in fase offensiva non potr essere sempre lucido e incisivo. Di certo i difensori dello Zenit se lo ricorderanno a lungo il numero 92 stampato

le cifre
POSSESSO PALLA

MILAN

49%
PASSAGGI UTILI

Quasi in perfetta parit la percentuale relativa al possesso palla tra le due squadre. Nel primo tempo meglio il Milan (53,9%), mentre nella ripresa a fare la partita sono stati i russi, con un possesso del 57,1%. Anche se laggressivit dei russi ha messo spesso in difficolt i giocatori rossoneri nella costruzione della manovra, gli uomini di Allegri non hanno perso la testa e sono stati piuttosto precisi. Percentuale vicina all80% Il numero 10 rossonero, molto deludente in questo avvio di stagione, apparso in lenta ripresa e il dato delle palle recuperate testimonia la grande voglia di uscire da questo momento di difficolt. Troppe per le palle perse, 9. Il dato figlio del fatto che tutte le azioni offensive della squadra russa passano per i piedi dellattaccante della nazionale verdeoro: 14 palloni persi, ma anche un gol, 13 passaggi positivi, 10 cross e lassist per il 2-2. Il centravanti brasiliano della squadra di Spalletti il giocatore che, insieme al compagno Shirokov, ha tirato pi volte verso la porta avversaria. Tre conclusioni nello specchio, tra cui il gol a fine primo tempo, e una fuori.

MILAN

79,6%
PALLE RECUPERATE

BOATENG

8
PALLE PERSE

HULK

14
TIRI EFFETTUATI

HULK

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

fa pure il terzino
MA DAI...

i risultati e le classifiche
GRUPPO A Gi giocate Paris St Germain-Dinamo Kiev Dinamo Zagabria-Porto Dinamo Kiev-Dinamo Zagabria Porto-Paris St Germain Classifica Pt G V N Porto 6 2 2 0 P. S. G. 3 2 1 0 Dinamo Kiev 3 2 1 0 Dinamo Zagabria 0 2 0 0 Prossimi turni 24 ottobre Porto-Dinamo Kiev Dinamo Zagabria-Paris St Germain 6 novembre Dinamo Kiev-Porto Paris St Germain-Dinamo Zagabria 21 novembre Dinamo Kiev-Paris St Germain Porto-Dinamo Zagabria 4 dicembre Paris St Germain-Porto Dinamo Zagabria-Dinamo Kiev GRUPPO C Gi giocate Malaga-Zenit MILAN-Anderlecht Zenit-MILAN Anderlecht-Malaga Classifica Malaga MILAN Anderlecht Zenit Prossimi turni 24 ottobre Zenit-Anderlecht Malaga-MILAN 6 novembre Anderlecht-Zenit MILAN-Malaga 21 novembre Zenit-Malaga Anderlecht-MILAN 4 dicembre Malaga-Anderlecht MILAN-Zenit GRUPPO E Gi giocate Chelsea-JUVENTUS Shakhtar Donetsk-Nordsjaelland Nordsjaelland-Chelsea JUVENTUS-Shakhtar Donetsk Classifica Pt G V Chelsea 4 2 1 Shakhtar Donetsk 4 2 1 JUVENTUS 2 2 0 Nordsjaelland 0 2 0 Prossimi turni 23 ottobre Nordsjaelland-JUVENTUS Shakhtar Donetsk-Chelsea 7 novembre Chelsea-Shakhtar Donetsk JUVENTUS-Nordsjaelland 20 novembre Nordsjaelland-Shakhtar Donetsk JUVENTUS-Chelsea 5 dicembre Chelsea-Nordsjaelland Shakhtar Donetsk-JUVENTUS GRUPPO G Gi giocate Barcellona-Spartak Mosca Celtic-Benfica Spartak Mosca-Celtic Benfica-Barcellona Classifica Pt G Barcellona 6 2 Celtic 4 2 Benfica 1 2 Spartak Mosca 0 2 Prossimi turni 23 ottobre Spartak Mosca-Benfica Barcellona-Celtic 7 novembre Benfica-Spartak Mosca Celtic-Barcellona 20 novembre Spartak Mosca-Barcellona Benfica-Celtic 5 dicembre Barcellona-Benfica Celtic-Spartak Mosca 3-2 0-0 2-3 0-2 Gf Gs 5 2 3 2 0 2 4 6 2-2 2-0 0-4 1-1 Gf Gs 6 2 3 1 3 3 0 6 3-0 0-0 2-3 0-3 Gf Gs 6 0 3 2 0 3 2 6 4-1 0-2 2-0 1-0 Gf Gs 3 0 4 2 3 4 0 4 GRUPPO B Gi giocate Montpellier-Arsenal Olympiacos-Schalke 04 Arsenal-Olympiacos Schalke 04-Montpellier Classifica Pt Arsenal 6 Schalke 04 4 Montpellier 1 Olympiacos 0 Prossimi turni 24 ottobre Arsenal-Schalke 04 Montpellier-Olympiacos 6 novembre Olympiacos-Montpellier Schalke 04-Arsenal 21 novembre Arsenal-Montpellier Schalke 04-Olympiacos 4 dicembre Montpellier-Schalke 04 Olympiacos-Arsenal GRUPPO D Gi giocate Borussia Dortmund-Ajax Real Madrid-Manchester City Ajax-Real Madrid Manchester City-Borussia Dortmund Classifica Pt G V N Real Madrid 6 2 2 0 Borussia Dortmund 4 2 1 1 Manchester City 1 2 0 1 Ajax 0 2 0 0 Prossimi turni 24 ottobre Ajax-Manchester City Borussia Dortmund-Real Madrid 6 novembre Manchester City-Ajax Real Madrid-Borussia Dortmund 21 novembre Ajax-Borussia Dortmund Manchester City-Real Madrid 4 dicembre Borussia Dortmund-Manchester City Real Madrid-Ajax GRUPPO F Gi giocate Bayern-Valencia Lilla-Bate Borisov Bate Borisov-Bayern Valencia-Lilla Classifica Bate Borisov Valencia Bayern Lilla Prossimi turni 2-1 1-3 3-1 2-0 Gf Gs 6 2 3 2 3 4 1 5 1-0 3-2 1-4 1-1 Gf Gs 7 3 2 1 3 4 1 5 1-2 1-2 3-1 2-2 Gf Gs 5 2 4 3 3 4 2 5

Anche i palloni della Champions si sgonfiano...


Si sgonfiano i palloni della Champions. Quello che non ti aspetti. Per tre volte, addirittura due nella stessa partita, gli arbitri sono costretti a sostituire gli attrezzi del gioco perch si afflosciano. In Ajax Real Madrid il pallone non resiste alla potenza dei tiri di Cristiano Ronaldo, si sgonfia e... si ri sgonfia... E poi anche in Schalke Montpellier non c niente da fare: un tiro troppo violento e il pallone fa flop...

P 0 1 1 2

G 2 2 2 2

V 2 1 0 0

N 0 1 1 0

P 0 0 1 2

Colpi probiti Witsel molto aggressivo Antonio Nocerino, 27 anni, sembra accusare il colpo subito dal belga REUTERS

sulla maglia di El Shaarawy.


Slalom La partecipazione del

Miglioramenti A impreziosire

Gazzetta.it
CIFRE E PROTAGONISTI DELLE DUE NOTTI DI CHAMPIONS LEAGUE
Dalle cronache delle partite alle classifiche complete, passando per le interviste ai big della Champions League e al focus sui talenti migliori espressi nelle prime giornate della competizione. Nello speciale di Gazzetta.it dedicato alla pi importante competizione europea per club troverete la guida completa con le date dei prossimi turni, le cifre delle partite gi disputate e le gallery fotografiche

Faraone alla manovra presto detta: 63 palloni toccati. Sempre dentro lazione, sempre dentro la partita, sempre a contrastare quando c bisogno di farlo e a ripartire quando la squadra ha bisogno di una scossa. Non esagera nei dribbling (2 tentati ed entrambi riusciti), ma quando ci prova per gli avversari sono dolori: in occasione del gol supera in blocco lintera retroguardia russa (che non brilla per reattivit). Da applaudire, a parte il tocco finale che spedisce il pallone in rete, lidea di costruire unazione simile: partire in slalom da quella posizione roba da Ronaldo... Quello vero, intendiamo: Luiz Nazario da Lima, al secolo il Fenomeno.

la prestazione di El Shaarawy ci sono anche 1 cross, 1 assist, 4 palloni recuperati. Certo, non vanno dimenticate le 10 palle perse (il ragazzo deve migliorare nella gestione dellazione) e i 5 contrasti persi, tuttavia stiamo parlando di dettagli: ci che resta limpressionante spirito di sacrificio del Faraone e la sua classe cristallina. I passaggi positivi sono 29 su un totale di 35 (solo 6 errori e non in zone pericolose del campo): che parta da sinistra (il suo lato preferito) o da destra il contributo non manca mai. Un altro numero d la dimensione di quanto fatto da El Shaarawy: i palloni toccati sono 63 mentre Pazzini e Bojan, in due, arrivano soltanto a quota 54. Differenze pesanti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pt 6 4 1 0

G 2 2 2 2

V 2 1 0 0

N 0 1 1 0

P 0 0 1 2

P 0 0 1 2

N 1 1 2 0

P 0 0 0 2

Pt 6 3 3 0

G 2 2 2 2

V 2 1 1 0

N 0 0 0 0

P 0 1 1 2

23 ottobre Bate Borisov-Valencia Lilla-Bayern 7 novembre Bayern-Lilla Valencia-Bate Borisov 20 novembre Bate Borisov-Lilla Valencia-Bayern 5 dicembre Bayern-Bate Borisov Lilla-Valencia GRUPPO H Gi giocate Braga-Cluj Manchester United-Galatasaray Cluj-Manchester United Galatasaray-Braga Classifica Pt G V Manchester United 6 2 2 Cluj 3 2 1 Braga 3 2 1 Galatasaray 0 2 0 Prossimi turni 23 ottobre Galatasaray-Cluj Manchester United-Braga 7 novembre Braga-Manchester United Cluj-Galatasaray 20 novembre Cluj-Braga Galatasaray-Manchester United 5 dicembre Braga-Galatasaray Manchester United-Cluj 0-2 1-0 1-2 0-2 Gf Gs 3 1 3 2 2 2 0 2

V 2 1 0 0

N 0 1 1 0

P 0 0 1 2

N 0 0 0 0

P 0 1 1 2

REGOLAMENTO: Le prime due di ciascun girone passano agli ottavi; la terza scivola in Europa League. In caso di parit sono decisivi nellordine a) gli scontri diretti; b) la differenza reti negli scontri diretti; c) i gol negli scontri diretti; d) i gol in trasferta negli scontri diretti; e) la differenza reti globale; f) i gol segnati; g) il coefficiente Uefa di luglio 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

CHAMPIONS GIRONE C

Vitamina Allegri Una vittoria che ci rafforza


Questo risultato ha un peso inestimabile Galliani Max bravo a leggere la partita
DAL NOSTRO INVIATO

FABIANA DELLA VALLE SAN PIETROBURGO (Russia)

Ieri mattina Adriano Galliani ne ha approfittato per visitare lErmitage ed rimasto a lungo incantato davanti alla Sacra Famiglia di Raffaello. La.d. rossonero sa che ci vorr tempo prima che il Milan torni a fargli luccicare gli occhi come gli succede davanti a unopera darte, per in Russia contava solo un risultato. Ci volevano i tre punti per ricominciare a vincere anche in Champions League e lasciare a zero laltra favorita del girone: lobiettivo stato raggiunto e lesultanza collettiva giustificata. Galliani a fine partita andato sotto lo spicchio di curva dei tifosi rossoneri a salutarli e loro hanno invocato il suo nome. Una scena inconsueta che la dice lunga sullimportanza di questo successo.
Cambiare prima Massimiliano

Massimiliano Allegri, 45 anni, allena il Milan dallestate del 2010 AFP

Allegri temeva le disattenzioni, i gol su calcio piazzato e un Milan che fa fatica a restare in partita fino alla fine. Paure che si sono tutte materializzate, per stavolta c stato anche un pizzico di fortuna sul gol del 3-2 e soprattutto la reazione di tutta la squadra dopo il 2-2. Allegri non nasconde le mancanze, per loda i suoi e soprattutto si prende le sue responsabilit: una vittoria che pesa, nei primi venti minuti abbiamo fatto molto bene, poi abbiamo sbagliato a cercare di gestire la palla nella nostra met campo. Potevamo scioglierci invece siamo rimasti uniti e soffrendo abbiamo

La.d.: Stiamo tornando. Per un po non ci saranno pi voci sulla panchina rossonera
trovato una vittoria che ci ha fatto fare un bel salto nel girone e ci permette di arrivare al derby nelle condizioni migliori. Per ci piacciamo troppo, sul 2-0 bisognava chiuderla. Ho sbagliato anche io, avrei dovuto cambiare prima la disposizione tattica, per i ragazzi sono stati bravi a resistere. E Galliani fa i complimenti al suo tecnico: stato bravo il nostro allenatore a cambiare dopo che Spalletti aveva modificato lassetto. Una vittoria che d morale e autostima e rimette a posto le cose nel giro-

ne. Per qualche giorno non ci saranno pi voci sulla panchina rossonera. Questa una vittoria che conter molto: ci dar slancio in Champions e ci morale per il derby. Stiamo ritornando, la squadra sta crescendo: un gruppo che gioca con tanto cuore, abbiamo avuto anche un po di buona sorte dopo tanta cattiva sorte ci voleva.
Portafortuna La visita di Fabio Capello ha portato bene: il c.t. della Russia arrivato verso lora di pranzo nellalbergo del Milan, ha parlato a lungo con Galliani e Allegri e poi andato allo stadio con la delegazione rossonera. Magari adesso Galliani lo inviter a ripresentarsi in tribuna domenica sera per il derby. Unaltra partita dove conter solo il risultato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

RANKING FIFA COMANDA LA SPAGNA, LA COLOMBIA TRA LE PRIME DIECI

Brasile 14: mai cos in basso LItalia scende all8 posto


GIULIO DI FEO

Un pareggio in Bulgaria e la vittoria con Malta nel girone di qualificazione ai Mondiali pesano poco: lItalia perde ancora terreno nel ranking Fifa, in quello di ottobre pubblicato ieri scende dal sesto allottavo posto. A scavalcare gli azzurri Argentina e Olanda, mentre in vetta non cambia nulla: Spagna prima, seguita a ruota dalla Germania. Tra le europee fa strada il Portogallo, che passa dal quarto al terzo posto dopo aver vinto il mese scorso contro Lussemburgo e Azerbaigian, e scalza dal podio lInghilterra (costa caro il pari interno con lUcraina, adesso quinta). Guadagna parecchio territorio la Svizzera (15 posto), mentre la Danimarca quella che fa registrare il crollo pi netto: otto posizioni, dal decimo al diciottesimo.

Il brasiliano Neymar, 20 anni AFP

IL RANKING DI OTTOBRE
POSTO SQUADRA 1 SPAGNA 2 GERMANIA 3 PORTOGALLO 4 ARGENTINA 5 INGHILTERRA 6 OLANDA 7 URUGUAY 8 ITALIA 9 COLOMBIA 10 GRECIA 14 BRASILE COME CAMBIA +1 +3 -2 +2 -2 -2 +13 +1 -2

Sudamerica Il saliscendi che fa discutere, invece, dallaltra parte dellAtlantico. Dove la Colombia raggiunge un ranking allaltezza delle stelle che mette in campo: sette gol in due gare a Uruguay e Cile, i cafeteros fanno un salto di 13 posizioni e si piazzano nella top ten, al nono posto, dietro lItalia. E dove precipita il Brasile, quattordicesimo: gi dallestate era usciti dai primi 10, ma da quando stato creata la classifica per nazioni, nel 1993, questo il peggior posizionamento di sempre dei verdeoro, che comunque nellultimo mese hanno vinto tre gare su tre, compresa quella con lArgentina. Ma erano amichevoli, che nel calcolo non hanno moltiplicatore (limportanza della partita pesa). Magari non il miglior Brasile di sempre, ma con questi criteri organizzare il prossimo Mondiale qualcosa ti fa perdere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

10

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

CHAMPIONS LALTRA GARA DEL GIRONE C

Malaga, la legge del 3-0 Ora doppia sfida col Milan


Il club, orfano dei milioni degli sceicchi, asfalta anche lAnderlecht. Doppietta dellex laziale Eliseu e gol di Joaquin: gli andalusi fanno paura
ANDERLECHT MALAGA 0 3
DAL NOSTRO INVIATO

MIGLIORI

h
S

Taccuino
GENOA

Ferronetti operato Sampirisi migliora


GENOVA (a.d.r.) Damiano Fer ronetti stato operato ieri dal pro fessor Mariani per lasportazione del menisco esterno del ginocchio destro. In casa Genoa sta meglio Sampirisi, mentre sono tornati in gruppo Kucka, Seymour e Vargas.

locit di Eliseu e Monreal.


Grandi gol Il Malaga in campo

FILIPPO MARIA RICCI Twitter @filippomricci BRUXELLES

PRIMO TEMPO 0-1 MARCATORI Eliseu (M) al 46 p.t.; Joaquin (M) su rig. all 11, Eliseu (M) al 19 s.t.

ANDERLECHT (4-2-3-1) Proto 7; Gillet 6, Wasilewski 5, Nuytinck 5, Deschacht 5; Biglia 5.5, Kouyat 5; Bruno 5 (dal 1 s.t. Kljestan 5), Kanu 5, Jovanovic 5 (dal 14 s.t. Yakovenko 5); Mbokani 5. PANCHINA Kaminski, Juhasz, Praet, Fernando, De Sutter. ALLENATORE Van den Brom 5 CAMBI DI SISTEMA Nessuno BARICENTRO ALTO 54,9 metri ESPULSI Nessuno AMMONITI Gillet (A), Kouyate (A), Mbokani (A), Wasilewski (A) MALAGA (4-2-3-1) Caballero 6; Sergio Sanchez 6.5, Demichelis 7, Weligton 6.5, Monreal 7; Iturra 6.5, Camacho 6.5; Eliseu 8, Isco 7.5 (dal 36 s.t. Seba Fernandez 6), Joaquin 7 (dal 30 s.t. Duda 6); Saviola 6.5 (dal 21 s.t. Santa Cruz 6). PANCHINA Kameni, Jesus Gamez, Recio, Portillo. ALLENATORE Pellegrini 8 BARICENTRO MEDIO 53,1 metri CAMBI DI SISTEMA Nessuno ESPULSI Nessuno AMMONITI Demichelis (M), Sergio Sanchez (M), Iturra (M)
ARBITRO Kassai (Ungheria) 5
NOTE Tiri in porta 1-9, tiri fuori 6-3, angoli 3-2, fuorigioco 3-3. Recuperi 1 p.t. e 3 s.t.

Il credito europeo del Malaga continua a crescere. Tanto quello sportivo come quello economico. Il primo grazie al 3-0 allAnderlecht di ieri sera, che segue lo stesso risultato rifilato allo Zenit due settimane fa. Il secondo di conseguenza: perch i premi accumulati sin qui in Champions dagli spagnoli sono sempre congelati dalla Uefa che aspetta si faccia luce sulla pessima situazione economica del club andaluso. In attesa di mettere le mani su un gruzzolo altamente necessario, il Malaga aspetta il Milan due sfide nei prossimi due turni a punteggio pieno e con due partite in casa ancora da giocare, la prima proprio contro la squadra di Allegri il 24 ottobre. Squadra cui il Malaga ha indirettamente dato una mano lasciando lAnderlecht a -3 dai rossoneri.
Gran gioco Guardar giocare il Malaga un piacere. Guidata da un ragazzo di 20 anni che si chiama Isco, gioca con il 22 sulle spalle e i pugni stretti sulle maniche troppo lunghe della

MOMENTI CHIAVE PRIMO TEMPO 0-1 GOL! 46 Sinistro al volo di Eliseu da 20 metri SECONDO TEMPO 0-2 GOL! 11 Joaquin trasforma il rigore del 2-0 GOL! 19Assist al bacio di Isco, Eliseu realizza in
pallonetto

maglia (ogni riferimento a Kak non devessere puramente casuale), ha unofferta dello Zenit e grandi chance di essere convocato da Del Bosque gi nella sfida con la Francia del 16 ottobre, la squadra di Pellegrini si diletta in lunghissime fasi di possesso gestite dalla classe di Isco, Saviola e Joquin alternate a sparate verticali per approfittare della ve-

Eliseu, 29 anni, esulta mentre vede infilarsi in porta il pallone dell1-0. Alle sue spalle Manuel Iturra, 28 anni AP

sembra dimenticarsi di tutte le questioni finanziarie e segue con diletto le direttive dellIngegner Pellegrini: approfittando della pochezza dellAnderlecht ha preso palla e ha cominciato a farla circolare senza mollarla mai. Nel primo tempo i belgi hanno fatto un solo tiraccio alto, in 90 una conclusione tra i pali. Gli spagnoli sono stati fermati due volte da grandi interventi di Silvio Proto (Joaquin e Saviola, splendido schema su punizione) e hanno ottenuto il meritato vantaggio grazie a un golazo di Eliseu allultimo secondo della prima parte: rimpallo su calcio dangolo e sinistro al volo allincrocio da 20 metri. Le modeste velleit offensive dellAnderlecht sono durate poco e sono state affossate dal rigore di Kouyat su Monreal che Joaquin ha trasformato allinizio della ripresa. Altri 10 minuti e ancora Eliseu, servito perfettamente da Isco, ha superato Proto con un pallonetto perfetto festeggiato con capriole di scuola nigeriana. Soldi pochi, voglia e talento in abbondanza: benvenuti nella repubblica calcistica del Malaga.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Isco Ventanni e la maturit del veterano. Classe, visione di gioco, scaltrezza. Pronto per la nazionale.

GRECIA

Caos Panathinaikos, via pure Katsouranis


ATENE (a.m.) Il presidente del Panathinaikos (eurorivale della Lazio in Europa League), Yiannis Alafouzos dopo laddio a Karagounis (Fulham) ha licenziato anche Kostas Katsoura nis, altro senatore. Sono dispia ciuto, ma era inevitabile per dare una scossa agli spogliatoi. Il club, dopo laddio della famiglia Vardonoghian nis, viaggia in pessime acque.

S
Eliseu Un gol al volo da 20 metri, un altro con un pallonetto perfettamente calibrato. Seratona dellex laziale

COPPA ITALIA PRIMAVERA

Ritorno primo turno Parma ok, Genoa k.o.


Questo il quadro delle gare di ritorno del primo turno eliminatorio della Tim Cup Primavera (in maiusco lo le qualificate). NOVARA Sassuolo 1 3 (and. 3 0 a tavolino); PARMA Bo logna 3 0 (and. 2 2); Cagliari BRE SCIA 1 1 (and. 0 4); Pro Vercel li GROSSETO 3 1 (and. 0 3); Ge noa EMPOLI 1 2 (and. 2 2); Livor no SIENA 0 3 (and. 2 3); V. Lancia no CHIEVO 0 3 (and. 0 3); PADO VA Verona 3 0 (and. 3 2); Ascoli UDI NESE 2 2 (and. 0 2); NAPOLI Croto ne 3 0 (and. 4 2); Vicenza CATANIA 1 1 (and. 0 3). Sabato: Modena Ata lanta (and. 3 0 a tavolino); Cese na Cittadella (and.2 2); Pescara Ju ve Stabia (and. 1 2); Reggina Bari (and. 2 2). Samp Fiorentina (and. 2 2) in programma il 24 ottobre.

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

CHAMPIONS GIRONE D
IL SIPARIETTO DAGLI UNDICI METRI SFIDA PSICOLOGICA
1 3

1 Il conciliabolo tra Balotelli e Weidenfeller MEDIASET 2 Il rigore calciato da Mario AFP 3 Dopo il gol la punta zittisce il portiere REUTERS

Cristiano Ronaldo, 27 anni, esulta alla sua maniera dopo una delle tre reti con le quali ha steso lAjax AFP

Balotelli entra, salva il City beffa e zittisce il portiere


Il Borussia Dortmund domina ma all89 arriva l1-1 su rigore di SuperMario
MANCHESTER CITY BORUSSIA D. 1 1
DAL NOSTRO INVIATO

hanno colpito nel primo tempo un palo con Blaszczykowski e una traversa con Gotze. Lewandowski ha divorato due occasioni da urlo. Hart stato il migliore in campo, con tre parate straordinarie su Gotze due volte e ancora Lewandowski. Anche il City ha avuto i suoi acuti, con Nasri, Aguero e lerroraccio di Silva in chiusura di primo tempo su cross di Zabaleta, ma i tedeschi sono stati superiori in tutto: gestione della gara, brillantezza, personalit. Uno spettacolo, il Borussia. E bravo listrionico Jurgen Klopp, capace persino di dialogare a distanza con qualche spettatore inferocito del City.
Le differenze Tra due squadre

TurboRonaldo fa tre gol In Europa un altro Real


Kak, rispolverato da Mourinho, corre
e inventa. LAjax viene spazzato via
AJAX REAL MADRID 1 4
DAL NOSTRO INVIATO

cos? Tra laltro il tecnico portoghese dimostra di avere le idee chiare sullo stato di salute dei suoi. Ozil la brutta copia di quello ammirato nella passata stagione? Modric ancora da inserire in campo e nello spogliatoio? Nessun problema, Mou rispolvera Kak. E Ricky una bella sorpresa. Gioca, corre, inventa.
Rivincita Sembra quasi quello dei tempi doro, quello che aveva fatto innamorare i tifosi del Milan. Kak nel primo tempo consegna due palloni doro a Ronaldo ma Cristiano sparacchia il primo sul corpo di Vermeer e non fa meglio con un colpo di testa telefonato. Ma il feeling c. Sono due campioni che parlano la stessa lingua calcistica. Kak fonte dispirazione anche per le altre stelle del Real. Il 2-0 nasce da una sua idea. Un assist al bacio che Benzema trasforma in un euro-gol con una girata volante. Una rete da manuale del calcio. Se Ozil e Modric non si svegliano rischiano di ritrovarsi spesso in panchina per colpa di questo ritrovato Kak. E intanto Ricky dopo aver riconquistato il Real la prossima settimana ritrover anche la maglia della Selecao. Per il brasiliano sembra iniziata una seconda giovinezza. Pasticcio Con la partita in pugno in Real si addormenta a met ripresa permettendo allAjax di rientrare in gara per qualche minuto. Colpa, soprattutto, della linea difensiva spagnola. La rete del momentaneo 1-2 (colpo di testa di Moisander) frutto di un pasticcio di Casillas. E unincertezza della coppia centrale Pepe-Sergio Ramos (il nemico di Mou) per poco non consente a Hoesen di pareggiare. Un campanello dallarme in prospettiva Barcellona. Stavolta basta e avanza il geniale Cristiano Ronaldo che in pochi minuti rimette a posto le cose con un uno-due che stende definitivamente gli olandesi. E ora avanti con Messi. La sfida infinita di due campioni straordinari.
RIPRODUZIONE RISERVATA

STEFANO BOLDRINI MANCHESTER (Inghilterra)

PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORI Reus (B) al 17, Balotelli (M) su rigore al 44 s.t.

MANCHESTER CITY (4-2-3-1)


Hart 8; Zabaleta 7, Kompany 5,5, Nastasic 5, Clichy 5,5 (dal 36 s.t. Balotelli 7); Y. Tour 5,5, Garcia 5,5 (dal 33 p.t. Rodwell 4); Silva 6,5, Aguero 6, Nasri 5 (dal 12 s.t. Kolarov 5,5); Dzeko 5,5. PANCHINA Pantilimon, Lescott, Milner, Tevez. ALLENATORE Mancini 5,5. CAMBI DI SISTEMA nessuno. BARICENTRO BASSO 50,7 metri ESPULSI nessuno. AMMONITI Kompany per gioco scorretto, Y. Tour per comportamento non regolamentare.

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1)


Weidenfeller 7,5; Piszczek 6, Subotic 6, Hummels 6 (dal 29 s.t. Santana 5,5), Schmelzer 5; Gundogan 7 (dal 37 s.t. Grosskreutz s.v.), Bender 6,5; Blaszczykowski 6,5, Gotze 7 (dal 43 s.t. Kehl s.v.), Reus 7; Lewandowski 5. PANCHINA Langerak, Leitner, Schieber, Perisic. ALLENATORE Klopp 6,5. CAMBI DI SISTEMA nessuno. BARICENTRO ALTO 55,7 metri ESPULSI nessuno. AMMONITI Blaszczykowski per gioco scorretto, Reus per proteste. ARBITRO Kralovec (Cec) 6.
NOTE spettatori 43.607. Tiri in porta 5-10 (1 palo e 1 traversa). Tiri fuori 3-5. In fuorigioco 5-1. Angoli 5-6. Recuperi: p.t. 1; s.t. 4.

Sta diventando Balotelli-Germania. Mario entra in campo all82 e all89 firma su rigore, con calma da era glaciale, il pareggio che tiene in corsa il Manchester City in Champions. Balotelli pi forte persino delle provocazioni di Weidenfeller. Il portiere del Borussia cerca dinnervosirlo mentre Mario sta sistemando il pallone sul dischetto. Si avvicina e sussurra: Lascia stare, tanto te lo paro. Litaliano non fa una piega. Prende la rincorsa, attende il movimento di Weidenfeller che si tuffa a destra e gli piazza il pallone sul lato opposto. Il cenno di Balotelli, al primo gol importante della stagione, eloquente: La prossima volta tieni la bocca chiusa. Per tutto questo, ma soprattutto per il punto che mantiene in vita il City, Mario stramerita il 7 in pagella. Dopo la doppietta nella semifinale europea degli azzurri, un altro gol ai tedeschi. Mario, come disse un giorno il presidente Napolitano, davvero un simbolo italiano.
Borussia sfortunato Il pareggio

mortifica la serata del Borussia. Non meritava di vincere, di pi: doveva stravincere. I tedeschi

che giocano a specchio, con lo stesso modulo e un tributo alla classe di gente come Silva, Nasri, Gotze e Reus, il Borussia piaciuto di pi per la capacit di muoversi a fisarmonica e di mantenere le distanze tra i reparti. Il pressing sui mediani del City, in particolare su Yay Tour, stato la chiave del match. Il vantaggio arrivato nel cuore della ripresa, sulla scia dellennesimo sciagurato errore di Rodwell, un retropassaggio corto che gi era costato una rete contro il Qpr. Reus ha intercettato il pallone, partito come un missile e ha incenerito Hart. Il City andato al tappeto e ha rischiato grosso pi volte. Mancini ha inserito Balotelli come carta della disperazione. Il fallo di mano di Subotic ha consegnato al City un rigore sacrosanto. La freddezza di Balotelli stata esemplare, ma il City dovr meditare su questa serata: gli andata di lusso. C un abisso, tra Premier ed Europa: il pareggio last minute ha evitato il naufragio. La Champions sta diventando una maledizione per Roberto Mancini: Abbiamo giocato male e non meritavamo questo punto, Hart ci ha salvato pi volte. Ora si fa dura. Ha ragione: con un punto in due gare, servir davvero unimpresa per centrare la qualificazione agli ottavi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LUCA CALAMAI AMSTERDAM (Olanda)

PRIMO TEMPO 0-1 MARCATORI Cristiano Ronaldo (R) al 42 p.t.; Benzema (R) al 3, Moisander (A) al 13, Cristiano Ronaldo (R) al 34 e al 36 s.t.

AJAX (4-3-3)
Vermeer 6 ; Van Rhijn 5, Alderweireld 5, Moisander 6, Blind 5,5; De Jong 6, Poulsen 5,5 (dal 23 s.t. Sporkslede 6), Eriksen 5,5; Sana 5,5 (dal 21 s.t. Hoesen 5,5), Babel 5,5, Boerrigter 6. PANCHINA Cillessen, Schone, Lukoki, Veltman, Dijks. ALLENATORE F. De Boer 6. CAMBI DI SISTEMA nessuno. BARICENTRO MOLTO BASSO 47,6 metri ESPULSI nessuno. AMMONITI nessuno.

REAL MADRID (4-2-3-1)


Casillas 4,5; Arbeloa 6, Pepe 5,5, Sergio Ramos 6, Marcelo 5,5; Xabi Alonso 6,5, Essien 5,5 (dal 33 s.t. Khedira 6); Callejon 6 (dal 15 s.t. Di Maria 6), Kak 7 (dal 28 s.t. Ozil 6), Cristiano Ronaldo 8; Benzema 7. PANCHINA Adan, Varane, Modric, Higuain. ALLENATORE Mourinho 7. CAMBI DI SISTEMA nessuno. BARICENTRO MOLTO ALTO 57,4 metri ESPULSI nessuno. AMMONITO Essien per gioco scorretto. ARBITRO Eriksson (Sve) 6,5.
NOTE spettatori 50.000 circa. Tiri in porta 2-12. Tiri fuori 4-7. In fuorigioco 2-3. Angoli 3-6. Recuperi: p.t. 1; s.t. 2.

Lui rema con Mourinho. E non una novit. Cristiano Ronaldo non ha niente a che vedere con le tensioni che regnano dentro lo spogliatoio del Real. Il fenomeno portoghese realizza una fantastica tripletta che mette in ginocchio il povero Ajax. Magie da fuoriclasse dedicate allamico Mou e al Barcellona, prossimo rivale nella Liga. Cristiano inizia la sua esibizione nel primo tempo appoggiando in rete una corta respinta della difesa olandese dopo un bel numero di Benzema. E si scatena nel finale di gara beffando il portiere Vermeer prima con un delizioso destro a girare dal limite dellarea e poi con un diabolico cucchiaio di sinistro. Un colpo che, almeno per un attimo, fa tornare il sorriso anche sul volto del tenebroso Mourinho. Il Real, pasticcione nella Liga, comanda cos a punteggio pieno il girone-trappola della Champions. Il 4-1 rifilato allAjax allunga la striscia di risultati positivi per la squadra dello Special One. Quattro successi nelle ultime quattro gare. Una marcia che dovrebbe ridimensionare o addirittura spazzare via le voci di spaccature dentro lo spogliatoio. Andr

CHAMPIONS GIRONE B

LArsenal va, qualificazione vicina Schalke amaro, pari Montpellier al 90


I Gunners sono a punteggio pieno AllOlympiacos non basta il cuore
LArsenal non esalta ma porta a casa una vittoria fondamentale in chiave qualificazione. Il primo tempo si gioca sotto una pioggia battente, che anestetizza le iniziative dei padroni di casa. Pi pericoloso lOlympiacos, che al 35 va vicino al vantaggio con un tocco sotto misura di Paulo Machado. Poco dopo lArsenal passa con Gervinho, che batte Megyeri con un preciso diagonale dal limite dellarea. I greci reagiscono e nel recupero trovano il pari: Leandro Greco buona la prova del ragazzo cresciuto nelle giovanili della Roma mette dentro un bel cross per Mitroglu che supera Mannone con un preciso colpo di testa. Nella ripresa lOlympiacos allenta le maglie difensive e Podolski e Ramsey possono firmare il definitivo 3-1.
ARSENAL-OLYMPIACOS 3-1 MARCATORI Gervinho (A) al 42, Mitroglu (O) al 46 p.t.; Podolski (A) all11, Ramsey (A) al 49 s.t. ARSENAL (4-2-3-1) Mannone 6; Jenkinson 6,5, Koscielny 6, Vermaelen 6, Gibbs 6; Arteta 5,5, Coquelin 6; Oxlade-Chamberlain 5 (dal 25 s.t. Walcott 6), Cazorla 6, Podolski 6,5 (dal 35 s.t. Ramsey 6); Gervinho 7 (dal 35 s.t. Giroud 6). All. Bould (Wenger squal.) 6,5. OLYMPIACOS (4-2-3-1) Megyeri 5; Diakit 5 (dal 28 s.t. Ibagaza 6), Manolas 5,5, Contreras 6, Holebas 6; Maniatis 6, Siovas 5,5; Fuster 5,5, Machado 6,5 (dal 36 s.t. Pantelic s.v.), Greco 7 (dal 21 s.t. Abdoun 6); Mitroglou 6,5. All. Jardim 6. ARBITRO Oddvar Moen 6,5 (Norvegia). AMMONITI Koscielny (A), Contreras (O)

Draxler show: gol e poi allospedale. Francesi in 10 ma Camara fa 2-2


Gol e corsa in ospedale. Draxler (classe 1993) non si fatto mancare nulla. lui ora il marcatore tedesco pi giovane della storia della Champions. Ma non tutto oro ci che luccica: mentre soffriva in ambulanza (sospetta frattura del polso), il suo Schalke subiva il pa-

reggio del Montpellier. La prima magia della serata di Ait-Fana: destro nel sette, Veltins Arena gelata al 13. Poi Huntelaar serve Draxler, che dribbla Jourdren e pareggia. Lo show del ragazzino continua nella ripresa. Saltati tre uomini, il quarto Bocaly che lo stende. Rigore e rosso, ma Draxler si fa male. Huntelaar freddo dal dischetto, meno dopo, quando cicca il 3-1. Chi sbaglia paga e Camara fa 2-2 al 90.
SCHALKE-MONTPELLIER 2-2 MARCATORI Ait Fana al 13 (M), Draxler (S) al 26 p.t.; Huntelaar (S) su rigore al-

l8, Camara (M) al 45 s.t. SCHALKE 04 (4-3-1-2) Unnerstall 5,5; Uchida 5,5, Papadopoulos 6, Howedes 6, Fuchs 6,5; Hoger 6, Neustadter 6, Draxler 7,5 (dal 10 s.t. Afellay 5); Holtby 6 (dal 39 s.t. Barnetta s.v.); Pukki 5,5 (dal 21 s.t. Farfan 6), Huntelaar 6. All. Stevens 5,5. MONTPELLIER (4-2-3-1) Jourdren 7; Bocaly 5, Yanga-Mbiwa 6, Hilton 5,5, Stambouli 6; Saihi 6,5, Estrada 5,5 (dal 23 s.t. Marveaux 6); Cabella 6,5, Belhanda 5 (dal 23 s.t. Tinhan 6), Ait Fana 6,5 (dal 10 s.t. Congr 6); Camara 6,5. All. Girard 6,5. ARBITRO Karasev 6,5 (Russia). NOTE Espulso Bocaly all8 s.t. Ammoniti Holtby (S), Huntelaar (S), Saihi (M), Estrada (M), Cabella (M), Camara (M), Congr (M).

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

13

CHAMPIONS GIRONE A

Fenomeno Rodriguez E Ibra affonda in Porto


Il Psg di Ancelotti messo sotto dal gioco dei portoghesi che trovano il gol nel finale. Lavezzi k.o. dopo 8 dallingresso
PORTO PSG 1 0
DAL NOSTRO INVIATO

SEBASTIANO VERNAZZA OPORTO (Portogallo)

PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORI James Rodriguez (P) al 38 s.t.

larabbia del Pocho

PORTO (4-3-3) Helton 6; Danilo 6, Maicon 6,5, Otamendi 6,5, Alex Sandro 6,5; Lucho Gonzalez 6,5 (dal 36 s.t. Defour s.v.), Fernando 7, Moutinho 7; James Rodriguez 7 (dal 46 s.t. Mangala s.v.), Martinez 6, Varela 7 (dal 28 s.t. Atsu 6,5) PANCHINA Fabiano, Andr Castro, Kleber, Miguel Lopes ALLENATORE Vitor Pereira 7 ESPULSI nessuno AMMONITI Fernando per gioco scorretto CAMBI DI SISTEMA nessuno BARICENTRO MOLTO ALTO 57, 9 metri

Giusto. Anzi, sacrosanto. Il Porto stramerita di battere il Paris Saint Germain, ma la vittoria arriva soltanto verso la fine. Dominio assoluto della squadra portoghese. Se non fosse stato per un Sirigu in formato super, i ricconi di Parigi avrebbero ceduto con largo anticipo.
Differenze La partita stata utile per comprendere una volta di pi le differenze che passano tra una squadra organizzata e quello che ancora un insieme di grandi campioni. Non detto che tante eccellenze bastino per primeggiare, non raro che un gruppo con un idea forte di gioco, e con qualche talento di nicchia, ce la faccia ad avere la meglio su un club che al mercato ha fatturato una montagna di milioni. Per carit, il Psg ha molti troppi campioni ed impossibile che prima o poi non trovi lalchimia, per Carlo Ancelotti deve passare per notti come questa, in cui basta imbattersi in un Porto tutto corsa, forza e tecnica per tornare in Francia scornati. La prevalenza del

Porto stata netta, specie a centrocampo, dove Lucho Gonzalez, Fernando e Moutinho hanno dettato legge, e sulla sinistra, dove Varela ha squassato il tenero Van der Wiel (ed il bello che, una volta uscito Varela, entrato Atsu, che non l'ha fatto per nulla rimpiangere). Verratti deve aver fatto indigestione di elogi, allo stadio dei Dragoni la sua regia stata insipida. Il baby-fenomeno azzurro ha trotterellato a vuoto e ha sbagliato la misura di diversi lanci. Niente di grave, pu capitare: chiamiamoli dolori di crescita.
Supremazia Per capire quanto

Rodriguez nel primo tempo, su Varela e Atsu nella ripresa. Il portiere italiano nulla ha potuto sul tiro a girare di James Rodriguez. Rete pesantissima, che al Porto vale la testa del girone a punteggio pieno. Il Psg deve gi inseguire e non bello. Sotto tono Ibrahimovic, che pure due opportunit ha avuto. La prima lha sciupata di testa, su bel cross di Nen: palla fuori. Sulla seconda ha cercato di fare il fenomeno: solo davanti ad Helton, ha colpito di tacco in acrobazia e il numero uno del Porto ha alzato in angolo. Se Zlatan avesse stoppato il pallone, sarebbe entrato in porta. Thiago Silva ha fatto il suo, in partenza si pure immolato: ha commesso un fallaccio sullo scatenato Varela e si beccato l'ammonizione.
Rabbia Lavezzi Ancelotti ha provato a smuovere le acque stagnanti del Psg. A met della ripresa ha inserito Lavezzi, reduce da infortunio muscolare. Il Pocho durato otto minuti. Sostituito a sua volta da Pastore, si riaccomodato in panchina e si lasciato andare a vistosi gesti di stizza. Altro incidente: stiramento a un adduttore. Inizio di stagione maledetto per largentino che dovr stare fermo almeno tre settimane. Il vero Lavezzi al Psg non lhanno ancora visto. Carlo Ancelotti ha preso la sconfitta con filosofia: Niente di drammatico, ci sono altre quattro partite da giocare. Lallenatore del Psg ha a suo modo riconosciuto la superiorit degli avversari: stata una partita difficile, ci siamo difesi. Abbiamo cercato di contrattaccare. Allinizio abbiamo avuto qualche opportunit per segnare. Alla prossima, ma questa debacle ridar fiato ai critici parigini.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LALTRA DEL GIRONE

Nel derby tra le Dinamo vince Kiev


KIEV Scontri fra i tifosi delle due Dinamo nel centro di Kiev. Pochi scontri, invece, sul campo. La Dinamo Kiev vince facile, e potrebbe anche farlo con un risultato pi largo. Con il Pallone doro del 1975 Oleg Blokhin in panchina, da poco arrivato al posto dellesonerato e deludente Yuri Syomin, la Dinamo Kiev dellepoca post Shevchenko non ha problemi contro i cugini croati. La prima rete arriva con un colpo di testa di Oleg Gusev, tuttaltro che uno specialista in gol del genere. Il secondo gol frutto di un cross ucraino diventato autorete ad opera di Pivaric. E adesso la Dinamo si prepara alla doppia sfida con il Porto, mentre la Dinamo Zagabria se la vedr, senza tante speranze, con il PSG.
Giorgio Kudinov
RIPRODUZIONE RISERVATA

PSG (4-3-1-2) Sirigu 7; Van der Wiel 5 (dal 17 s.t. Jallet 5,5), Thiago Silva 6, Sakho 6, Maxwell 5; Chantome 5, Verratti 5, Matuidi 5,5; Nen 5,5; Ibrahimovic 5, Menez 4,5 (dal 28 s.t. Lavezzi s.v.; dal 36 s.t. Pastore s.v.) PANCHINA Douchez, Alex, Armand, Gameiro ALLENATORE Ancelotti 5 CAMBI DI SISTEMA nessuno BARICENTRO MOLTO BASSO 47, 3 metri ESPULSI nessuno AMMONITI Thiago Silva e Jallet per gioco scorretto
ARBITRO Webb (Inghilterra) 6 NOTE Spettatori 36.509. Tiri in porta 7-2. Tiri fuori 7-3. In fuorigioco 0-4. Angol 8-4. Recuperi: p.t. 1, s.t. 4.

Lavezzi, furibondo, esce dal campo per uno stiramento alladduttore MEDIASET

sia legittimo il successo del Porto, basta guardare alla voce occasioni gol. Almeno tre parate decisive di Sirigu: su

PRIMA DELLA PARTITA CON SPRANGHE E COLTELLI

Rissa tra ultr del Psg: due feriti gravi


OPORTO (s.v.) Regolamento di conti tra fazioni ultr del Paris Saint Germain. Ieri allalba due gruppi di tifosi del Psg (Auteuil e Boulogne) si sono scontrati nel centro di Oporto. Una maxi rissa con spranghe e coltelli; risultato: sei feriti, due in gravi condizioni. Nel tafferuglio coinvolti anche dei portoghesi. La guerra tra gli ultr del Psg relativamente sotto controllo in Francia: in trasferta invece si riaccende la miccia. Alcuni protagonisti dello scontro di ieri sono stati fermati e identificati.

D. KIEV-D. ZAGABRIA 2-0 Marcatori Gusev al 3 p.t., aut. Pivaric al 33 p.t. Dinamo Kiev (4-4-2) Shovkovsky 6; Taiwo 6, Danilo Silva 6.5, Khaceridi 6, Mikhlalik 6; Gusev 7 (dal 42 s.t. Raffael s.v), Miguel Veloso 6.5, Vukojevic 6.5, Kranjcar 6 (dal 1 s.t. Garmash 6); Brown 6.5, Yarmolenko 6.5 (dal 40 s.t. Mehmedi s.v). Allenatore Blokhin 6.5. Dinamo Zagabria (4-2-3-1) Kelava 5.5; Vida 5.5, Tonel 5, Simunic 5, Pivaric 4,5; Ademi 5, Calello 5 (dal 1 s.t. Cop 5.5); Brozovic, Sammir 5 (dal 33 s.t. Carrasco), Kovacic 5; Beqirai 5 (dal 12 s.t. Rukavina 5.5). Allenatore Cacic 5.5. Arbitro Atkinson (Ing) 6. Ammoniti Garmash (K), Vukojevic (K), Tonal (Z).

SOLO UNA LUSSAZIONE AL GOMITO

DOPO LA VITTORIA DEI BIELORUSSI

Sollievo Puyol, stop di due mesi

Al Bayern si litiga Bate: festa e soldi


MONACO DI BAVIERA Ieri era la festa dellunit tedesca, siglata 22 anni fa, per ci sono ancora (ex) occidentali e orientali che litigano con termini politici. Jupp Heynckes, allenatore del Bayern cresciuto nelle Germania Federale, accusa di populismo Matthias Sammer, nato e rimasto a Dresda (Ddr) fino alla riunificazione e ora manager del club. La polemica si trascina da sabato, quando Sammer critic i giocatori nonostante la nona vittoria consecutiva da inizio stagione, record eguagliato. Poi disse di essersi messo daccordo con lallenatore, il quale ha negato: Ha esagerato: doveva parlare nello spogliatoio e non in tv. Il dissidio si sarebbe risolto se la decima vittoria di fila avesse portato il primato e la fuga in Champions. Invece marted il Bate Borisov ha sbriciolato gli arroganti tedeschi e i duellanti hanno continuato a punzecchiarsi.
Nuovi orizzonti I tifosi del Bate invece hanno preso

Carles Puyol, 34 anni, ha postato la foto su twitter


Le immagini, tremende. Il verdetto, meno peggio del previsto. Carles Puyol si solo lussato il gomito sinistro e star fuori per 8 settimane. Guardando la sua terribile caduta in un contrasto aereo durante la gara col Benfica si era pensato a un disastro. Puyol tornato a casa con la squadra, ha dormito in ospedale e ieri arrivata la prognosi: niente sala operatoria, solo una terapia conservatoria. E conoscendo il capitano del Bara magari i tempi si accorciano. Perch Puyol a Lisbona non doveva neanche essere in campo: si era fatto male il 15 settembre con il Getafe, stiramento del crociato posteriore del ginocchio sinistro, e i medici del Bara avevano emesso un comunicato nel quale si parlava di 5 6 settimane di stop. Diciassette giorni dopo il re leone catalano tornato in campo, con il Benfica. Solo che la sfortuna non lo molla, ed ecco il nuovo stop. Ennesimo infortunio di uno che dal 2000, stop di 3 mesi per un problema al ginocchio destro, stato fermo altre 11 volte per periodi che sono andati dalle due settimane ai 3 mesi. Puyol non molla, Vilanova ha i suoi pensieri: domenica al Camp Nou arriva il Madrid e al momento anche Piqu fuori uso. Si decider sabato se utilizzarlo o meno: se non dovesse farcela Tito dovr giocarsela con Mascherano e Song, spostato di ruolo e preferito al momento al giovane Bartra, anche se la coppia Song Mascherano, gi provata tre volte in questa stagione, non ha mai convinto.
f.m.r.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la via di casa a trombe spianate. La prima vittoria interna nei gironi di Champions ha portato il primo posto a punteggio pieno e i caroselli nelle piazze dei rivali della Dinamo Minsk, che devono prestare lo stadio (quello del Bate ha solo 5.402 posti) e far finta di sorridere per quel senso di nazionalismo imposto dal presidente della repubblica Aleksandr Lukashenko. Il dittatore vicino alla Dinamo: ma da sei anni il titolo nazionale finisce a Borisov, dove comanda Anatoli Kapski, imprenditore che si dice apolitico per non essere inviso al potere antidemocratico senza diventarne complice. Il Bate ha 7 nazionali e non un club di poveracci in Bielorussia perch ha speso 600 mila euro (record) per far tornare Hleb, ex Stoccarda, Arsenal e Barcellona. Da quelle parti per un pacchetto di sigarette costa 60 centesimi di euro: lesborso per Hleb stratosferico, ma fa sorridere se confrontato con le altre di Champions. I costi di gestione, circa 8 milioni, sono gi stati coperti dallingresso nei gironi (8,2 di premio Uefa). Le vittorie su Lilla e Bayern (2 milioni) forse serviranno per la promozione, comunque aiuteranno il progetto di Kapski: uno stadio da 15 mila posti per portare la Champions nelle piazze di Borisov. E andare di clacson sotto le proprie finestre.
Pierfrancesco Archetti
RIPRODUZIONE RISERVATA

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

SERIE A

LE TAPPE DEL CASO

Quanto conta Conte


DAI NOSTRI INVIATI

17 maggio Carobbio rivela il coinvolgimento di Conte nella combine di due partite del Siena, contro AlbinoLeffe e Novara. 26 luglio Arriva il deferimento per omessa denuncia. 1 agosto Arriva la proposta di patteggiamento a 3 mesi. 2 agosto La Disciplinare rifiuta il patteggiamento. 10 agosto La Disciplinare squalifica Conte per 10 mesi. 22 agosto In appello la Corte di giustizia federale conferma i 10 mesi. 2 ottobre Si riunito il Tnas. Domani Si conoscer la decisione del collegio arbitrale del Tnas.

MIRKO GRAZIANO G.B. OLIVERO TORINO

Dallalto la partita si vede bene. Dal basso, per, si pu intervenire. E ci sono partite in cui la Juve avrebbe bisogno dellintervento di Antonio Conte. Marted sera, ad esempio, la lontananza fisica del tecnico ha probabilmente inciso sulle difficolt che i bianconeri si sono trovati ad affrontare. Il problema non Massimo Carrera, che sta svolgendo benissimo il suo compito, si sforza in tutti i modi di compensare il vuoto lasciato dal primo allenatore e si fa apprezzare per il lavoro, la passione e la competenza. Il problema che Conte un fuoriclasse e quando va in panchina come se giocasse. Quindi adesso la mancanza si sente. Domani si conoscer il destino del tecnico, che potrebbe tornare a tutti gli effetti tra dicembre e febbraio in base alle decisioni del Tnas. Nella migliore delle ipotesi Conte star in tribuna ancora per due mesi, nei quali i bianconeri affronteranno le restanti quattro partite del girone di Champions oltre alle attese sfide di campionato con Napoli, Inter e Milan. Insomma, buona parte della stagione sar decisa prima che Conte possa ricominciare a fare appieno il suo lavoro.
Problema Europa Quello che

Pesa lassenza del tecnico nelle partite pi delicate


Quando va in panchina i giocatori sono teleguidati, con i suoi consigli cambia le sfide. Domani il Tnas fisser la scadenza della squalifica
Vidal e Marchisio.
Conte in tribuna durante una partita della Juve. Sotto Carrera PHOTOVIEWS
Autorit E quando le difficolt

LALTRO SQUALIFICATO

apparso chiaro finora che la Juve in Serie A, salvo rare eccezioni, va avanti col pilota automatico: sa quello che deve fare e come lo deve fare, conosce alla perfezione gli avversari e li disinnesca ancor prima che cerchino di ferirla. Perfino a Firenze, nellunico incontro non vinto in questo campionato, i bianconeri hanno saputo amministrare il momento

difficile concedendo ai viola solo alcuni tiri da fuori se si eccettua quel famoso minuto alla fine del primo tempo in cui Jovetic prese la traversa e Ljajic fin davanti a Buffon. In Europa, invece, la situazione diversa: per quanto studi a Vinovo in settimana, la Juve arriva davanti al maestro Champions un po timorosa perch ha meno certezze e conoscenze. Cos a inizio partita non

straripante e aggressiva come in campionato e raramente riesce a impadronirsi della gara. E vero che finora ha affrontato prima in trasferta i campioni dEuropa del Chelsea e poi in casa lo Shakhtar Donetsk che con il suo gioco al contempo manovrato e aggressivo e i continui movimenti tra le linee sembra fatto apposta per mettere in difficolt la Juve perch le toglie non solo il controllo ma anche la possibilit di esaltare le specificit di giocatori come

aumentano, la Juve avrebbe bisogno del suo allenatore. Conte, per ammissione stessa del gruppo, riesce a telecomandare i calciatori, a guidare i movimenti anche tra le urla dei tifosi. Basta uno sguardo, a volte, per cambiare una partita. E un consiglio immediatamente e direttamente rivolto in campo ha un effetto ben diverso da unindicazione che parte dalla tribuna, passa attraverso un paio di cellulari, rimbalza vicino alla panchina e finisce poi ai giocatori. Non avremo mai la controprova, ma lecito sospettare che Conte avrebbe saputo scuotere la squadra nel pessimo avvio contro lo Shakhtar. Conte, poi, sa anche inventarsi i cambi di modulo che lanno scorso, ad esempio, trasformarono le partite con il Milan (da 3-5-2 a 4-3-3) e con lInter (da 4-3-3 a 3-5-2). E ha lautorit per pretendere che nessun altro parli e tutti seguano le sue direttive. Alla Juve la disciplina ferrea, ma succede che, per la voglia di dare qualcosa in pi e di aiutare il gruppo, ciascuno rischi di sconfinare, magari di dire una parola di troppo. Non c il top player, ma per mettere tutto a posto basterebbe il top manager: perch Conte conta. Tanto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Terry in panchina perch la pena per ora sospesa


Antonio Conte, squalificato, sta seguendo le partite della sua Juve dalla tribuna. John Terry, condannato dalla federazione inglese a 4 turni di stop (pi una multa di 220 mila sterline) per frasi razziste nei confronti di Ferdinand, marted sera andato in panchina con il suo Chelsea a Copenaghen. Perch? Semplice, la sentenza che riguarda il difensore inglese non ancora scattata in quanto Terry far ricorso. La sua una decisione rischiosa: se il reclamo sar respinto rischia una pena pi severa.

IL FENOMENO LA BRILLANTE PRESTAZIONE DEGLI UCRAINI A TORINO CONFERMA UNA TENDENZA IN CHAMPIONS LEAGUE

Gazzetta.it
Gazza

Shakthar alla brasiliana: lezioni di mercato


In Sudamerica Lucescu pesca bene e a prezzi modici. E i nostri club faticano...
CARLO LAUDISA twitter@carlolaudisa MILANO

Quel quartetto di brasiliani ha incantato anche lo Juventus Stadium. Fernandinho (27 anni), Alex Texeira (22), Willian (24) e Luiz Adriano (22) sono le perle dello Shakhtar Donetsk di Mircea Lucescu che ha messo alle corde i bianconeri. E dire che non li abbiamo visti tutti: in rosa ce ne sono altri 5 e tutti di livello. Ai pluri-campioni di Ucraina la tecnica non difetta certo. Nel mazzo spicca anche larmeno Mkhitaryan (23), prossimo avversario degli azzurri, anche lui in luce laltra sera a Torino.
Interrogativi E questo il punto. Com possibile che a Donetsk riescano a comporre un mosaico di tale qualit? I meriti di Mircea Lucescu sono indubbi. La sua visione del calcio predilige sempre la tecnica, an-

che nella fase pi delicata quella dello scouting. Negli ultimi otto anni ha costruito questa squadra con sapienza, spendendo il giusto e con risultati sempre brillanti. Otto titoli nazionali senza dimenticare infatti il trionfo in Europa League e i quarti di Champions vietati solo dal Barcellona. Nel mezzo c anche questa striscia di 25 vittorie consecutive da squadra schiacciasassi. Il vento dellEst ci porta una storia esemplare che deve far riflettere il nostro calcio. Soprattutto sul versante del mercato.
I confronti Mentre i club italia-

Equilibri Detto ci, va anche am-

QUESTI TRE HANNO FATTO PAURA ALLA JUVE


1 3

ni faticano a pescare nuovi talenti, lascesa dello Shakhtar la riprova che possibile programmare con intelligenza, senza spendere troppo. Se vogliamo trovare un paragone nostrano bisogna pensare allUdinese. E guarda caso i friulani proprio questestate hanno pescato sul mercato brasiliano. E gli altri? Di questi tempi dura indicare esperienze significative. Il delicato momento della Serie A non solo figlio della crisi economica. I nostri dirigenti faticano a trovare soluzioni duttili. Innovative. Spesso si fatica a scommettere su nomi sconosciuti. Un po per pigrizia, molto per mancanza di coraggio.

messo che il nostro combattutissimo campionato non ammette salti nel buio. In Ucraina la concorrenza si fa sentire molto meno. Cos la maturazione dei giovani pu essere accompagnata senza frenesie. Una storia simile viene dal Porto, corazzata del solidissimo calcio portoghese. Il presidente Pinto da Costa cambia allenatori, vende a caro prezzo le sue stelle ogni anno, ma riesce sempre a stare ai vertici del calcio europeo. Anche da quelle parti valorizzano soprattutto i talenti brasiliani, pescati quasi sempre a prezzi umani e rivenduti a costi pazzeschi. Lultima riprova dal recente passaggio di Hulk allo Zenit per 50 milioni di euro: talento pescato nel 2008 in Giappone per pochi milioni. E ora in rampa di lancio c James Rodriguez, ieri decisivo nella pesante vittoria contro il Psg
Considerazioni Pi in generale

T f v
Christian Abbiati, 35 anni FORTE

NOTTE MAGICA MILAN LE FOTO PIU BELLE E LE INTERVISTE


Sul sito rosa le immagini della notte che ha segnato il ritorno del Milan al successo in Europa, il commento di Alessandro de Cal e le parole di Allegri e dei giocatori rossoneri in vista della supersfida di domenica contro lInter

1 Il regista Fernandinho, 27 anni FORTE 2 Lattaccante Alex Teixeira, 22 anni, che ha segnato contro la Juve ANSA 3 Il centrocampista Willian, 24 anni, il migliore in campo marted sera IPP

questa Champions League conferma la crescita del livello tecnico delle cosiddette squadre di seconda fascia. E il declino italiano nel ranking la riprova di quanto sia urgente rivedere i nostri usi e costumi. Pi coraggio, senza vergognarsi di seguire lesempio di Lucescu.
RIPRODUZIONE RISERVATA

BORINI LANCIA I REDS BAKU E MARIBOR ECCO I LORO SEGRETI


Tutto sullEuropa League con i video sulle avversarie di Inter e Lazio e lintervista a Fabio Borini, che attende lUdinese a Liverpool. Basket: da non perdere gli highlights su tutte le partite di Serie A

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

SERIE A

I vuoti nello Juventus Stadium nella partita di marted NEWPRESS

Juve-tifosi: caos E larma in pi rischia di svanire


Gli ultr contestano molti punti della politica sullo stadio. Agnelli: Loro sono fondamentali
DAL NOSTRO INVIATO

G.B. OLIVERO TORINO

Lunica certezza di questa storia che non ci sono vincitori e a perdere, anzi pareggiare, stata solo la Juve. Marted sera scoppiata in modo inequivocabile la questione tra la societ e la curva, che cova sotto la cenere da tempo e che adesso rischia di diventare un problema serio per la squadra.
I fatti Sabato contro la Roma e

marted contro lo Shakhtar gli

ultr della curva Sud dello Juventus Stadium hanno mostrato gli striscioni al contrario e soprattutto hanno fatto mancare il tradizionale, importante, sfrenato supporto ai giocatori che dopo la partita con gli ucraini hanno dichiarato di aver sofferto per il loro silenzio. Lo stadio, tra laltro, presentava per la prima volta larghi vuoti: appena 29.368 spettatori, record negativo per limpianto. I tifosi si lamentano per una serie di problemi: il divieto a usare i bandieroni in curva; la scelta di una persona a loro sconosciuta come refe-

rente (voluto dallUefa) nei rapporti tra club, tifosi (pronti a inviare una lettera di protesta a Nyon) e pubblica sicurezza; il caro-biglietti; limpossibilit a fare i mini-abbonamenti in Champions; il malfunzionamento della biglietteria on-line; la lentezza nella consegna della tessera del tifoso.
Le prospettive Dopo la partita

sul sito della societ stato pubblicato un comunicato in cui si sottolinea la presenza di 70.000 persone tra Roma e Shakhtar e il relativo incasso. Ieri Andrea Agnelli stato chia-

rissimo: I tifosi sono una parte importante e fondamentale, sono parte integrante della nostra vita sociale. I prezzi dei biglietti, s, erano cari, ma non erano alti come in altre partite di cartello. Una mano tesa che non stringer nessuno. La politica della Juve chiarissima: lo stadio come un teatro; una platea ridotta e rivolta a un pubblico elitario, in grado cio di spendere molto; gli ultr confinati in curva e destinati nei piani del club a un ruolo sempre pi marginale. E Torino, sembra Londra: in Inghilterra hanno fatto cos. Pu piacere o no, ma si tratta di scelte e finora i numeri (presenze e incassi) hanno premiato la linea societaria. Questo progetto non in discussione: la linea tracciata, si andr avanti cos. Poi ci sono gli ultr, che allo Juventus Stadium si sono sempre comportati benissimo, che sono davvero il dodicesimo uomo in campo, che si sentono messi in un angolo dal loro stesso club. E marted sera si visto chiaramente che se non cantano loro, se non tifano loro, non lo fa nessuno. La protesta proseguir, la partita appena iniziata. Il fatto che se nessuno fa un passo indietro e non si trova un accordo il risultato gi scritto: perde la Juve.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IN ANTEPRIMA DALLINTERMOT DI COLONIA LE NOVIT SYM 2013!


Intermot - il pi grande evento fieristico europeo nel settore delle due ruote - si aperto ieri a Colonia e fino a domenica ospiter oltre 1.000 espositori provenienti da tutto il mondo. Tra questi Sanyang, come sempre puntuale allappuntamento con il Salone Internazionale di Colonia, presenta la sua nuova gamma di moto e scooter a marchio SYM! Tra le novit a marchio SYM della collezione 2013 spiccano: la versione rinnovata di Joyride Evo, arricchito di nuovi e accattivanti dettagli cromatici e il nuovo nato della gamma Joymax - latteso Joymax 300 con sistema frenante ABS. Disponibile nella cilindrata da 125 o in quella da 200 cc, Joyride EVO un r o b u s t o e d aff idabile city scooter, con collaudato motore mono-cilindrico a 4 tempi. Dotato di cerchio anteriore da 13 pollici, che conse n t e una miglior maneggevolezza nel traffico, in grado di offrire grande comfort di guida e di mobilit. L ampia sella ribassata ha spazio a volont per due passeggeri, il vano sotto sella di generose dimensioni e il para-brezza progettato con uninclinazione ottimale, per garantire al conducente la massima protezione dalle intemperie. Vivaci le grafiche della strumentazione e tutte da scoprire le nuove versioni bicolori, che ne valorizzano il design sportivo! Attesissimo il Joymax 300 nella nuova versione con ABS, che garantisce una frenata pi sicura su fondi bagnati o sconnessi e su terreni sdrucciolevo l i . C o n d esign super-aggressivo e specchietti retrovisori con frecce integrate, pensato per chi vuole una guida sportiva e scattante. Il motore un evoluto monocilindrico ad iniezione elettronica: con 4 valvole, 278 cm3 e 21,3 chilowatt e la ruota anteriore da 14 pollici. Super-confortevole, Joymax 300 equipaggiato con presa da 12 volt e accesso USB: per alimentare comodamente a bordo navigatore satellitare, Smart Phone ed MP3. Per chi orientato allacquisto di un cruiser, segnaliamo inoltre Joymax 300 EVO, in promozione ad uno speciale prezzo da scoprire in concessionaria! Per chi vuole dire addio ai rifornimenti di benzina, SYM ha in serbo unaltra interessante proposta. Si tratta del nuovo scooter elettrico ESymmetry: un vero e proprio city scooter, con tutti i vantaggi di uno scooter a benzina, oltre alleconomicit di un veicolo elettrico! La batteria al litio dispone di unautonomia fino a 60 km e si ricarica in breve tempo. Classificato come Z.E.V Veicolo ad Emissioni Zero pu circo. lare anche in caso di blocco del traffico per inquinamento, mentre la manutenzione ridotta al minimo. Compatto e leggero, E-Symmetry omologato come ciclomotore due posti e pu essere guidato a partire dai 14 anni, con il semplice patentino. Al prezzo di 3.250 euro f.c.: un ottimo rapporto qualit/prezzo rispetto alla concorrenza presente qui a Intermot. Per visionare tutte le novit della gamma SYM 2013, i modelli in promozione e lelenco con il concessionario SYM a te pi vicino, visita il sito www.sym-italia.it. a cura di RCS MediaGroup Pubblicit

LINVESTIMENTO A VINOVO RESTER SOLO IL SETTORE GIOVANILE

Sede, campi dallenamento e hotel 41,5 milioni per la citt bianconera


Entro il 2016 tutte le attivit saranno spostate nellarea Continassa accanto allo stadio
ALBERTO MAURO TORINO

previsti dal progetto, oltre ad un terzo pi piccolo. I campi di Vinovo verranno destinati esclusivamente al settore giovanile e alla Primavera, tutte le attivit dei giovani bianconeri saranno concentrate dove oggi si allenano Buffon e compagni.
Anche lhotel Allenamenti, partite ma anche ritiri, visto che nellarea sorger anche lhotel da 120-130 stanze, pronto ad ospitare i ritiri della Juve, probabile terzo investimento diretto della societ, che per, a differenza di sede e Training Center potrebbe garantire futuri introiti. Nellarea sorgeranno anche abitazioni private, un cinema Multisala e un centro benessere/sportivo. Soddisfatto Andrea Agnelli: La volont della mia famiglia di continuare a investire nella citt di Torino e lo abbiamo dimostrato, quello che nascer sar un vero e proprio polo bianconero. Un ulteriore passo avanti che ci permetter di rimanere davanti ai nostri competitori italiani e colmare il gap con quelli europei. Questo un progetto di primordine che conferma le nostre ambizioni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Juve trasloca e fa quadrato accanto alla sua roccaforte: lo Juventus Stadium. Dal 2016 tutte le attivit di squadra e societ saranno concentrate nellarea Continassa, 260mila mq adiacenti al nuovo impianto inaugurato l8 settembre 2011. Il progetto stato illustrato ieri a Palazzo Civico da Andrea Agnelli insieme all' amministratore delegato Beppe Marotta, Aldo Mazzia e il sindaco di Torino Piero Fassino e prevede la riqualificazione e la valorizzazione dellarea Continassa, a 8 km dal centro citt. La fine dei lavori prevista per il 2016, linvestimento sar di 41,5 milioni di euro, in aggiunta ai circa 135 gi spesi per Stadium e J-Museum, e i 20 investiti per le opere di urbanizza-

Andrea Agnelli e il sindaco di Torino Fassino in conferenza stampa LAPRESSE

zione. A lavori conclusi la Juve avr generato un investimento di circa 340 milioni nellarea dello Juventus Stadium.
Che numeri Cifre importanti di un progetto ambizioso, sulla scia dei grandi club europei e senza precedenti in Italia: lo stadio di propriet (unico in Italia) stato il primo passo importante verso il futuro, ora la Juve vuole andare oltre. Accanto allo Juventus Stadium sorger la nuova sede della Juventus (oggi in corso Galileo Ferraris 32) ma soprattutto il nuovo Training Center (per una spesa complessiva di 30 milioni). Dal 2016 la prima squadra si allener qui, sui due campi regolamentari

laFotonotizia

Del Piero pronto per il debutto


Australia: Del Piero con Shinji Ono e Emile Heskey. Il campionato scatta domani AFP

16
#

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

OGGI IN CAMPO GIRONE H

Europa League, c
Strama cambia lInter e la difesa torna a 4 Ma sar leccezione
Il tecnico in Azerbaigian: Il riferimento lassetto delle ultime gare. Voglio gente motivata, vietato sbagliare
DAL NOSTRO INVIATO

LUCA TAIDELLI BAKU (Azerbaigian)

COS IN CAMPO A BAKU ORE 18 ITALIANE

Trasformista ed equilibrista. Per la sfida di oggi col Nefti Baku Andrea Stramaccioni medita un ritorno contingente alla difesa a quattro e cammina sul filo quando deve spiegare ai media locali che ci sar anche il derby domenica e qui mancano tanti big, ma la gara di stasera molto importante.
Non si snobba nessuno Torna in mente Rafa Benitez, che il 6 dicembre 2010, alla vigilia di un Werder-Inter di Champions, penultimo impegno prima del Mondiale per club, ebbe il coraggio di dire che da zero a dieci questa gara ha importanza dieci. Infatti lInter gioc con le seconde linee e ne prese tre... Strama si tocchi pure. Intanto, pur non avendo fatto la gavetta come gli rinfacciano alcuni colleghi, sembra pi esperto di Rafone quando spiega: Preferire una competizione a unaltra pu succedere in primavera, non a ottobre. Non avendo vinto col Rubin, questa partita diventata importante per andare in testa al girone, ma anche perch sar la prima verifica di quanto solida la nostra rosa. Non ho certo lasciato a casa Milito, Cassano, Zanetti e Samuel perch snobbo un avversario che anzi, eliminando lApoel Nicosia, rivelazione della scorsa Champions, ha dimostrato la propria solidit. Sar dura. Chi rimasto alla Pinetina era stanco dopo i tanti impegni ravvicinati, mentre io voglio gente al massimo della brillantezza e della condizione.

DARCO

Derby e Moratti La consegna

del Milan si parla da venerd viene presa sin troppo alla lettera da Ranocchia (Nemmeno mi ricordavo che domenica c il derby...) e con realismo da Strama: Non pensare a una gara cos ravvicinata e delicata non semplice, ma ho scelto certi uomini proprio perch credo che possano darmi le risposte giuste. Coutinho sta crescendo anche come autoresponsabilizzazione, lo si vede da come aiuta in fase di non possesso palla. Su Livaja ci sono grandi aspettative e gi contro il Rubin ha mostrato le sue potenzialit. Per vedere i due baby attaccanti arrivato anche Massimo

QUI NEFTI

Hajiyev: Nerazzurri sperimentali? Un club di quel livello ha solo titolari


BAKU (l.t.) Hajiyev la prende con filosofia. Stramaccioni venuto qui per fare esperimenti fa il tecnico azero noi non ne faremo. I loro giocatori rimasti a casa hanno gi visto il vertice della montagna, quelli che non lo hanno ancora visto sono qui e saranno motivati. Sar difficile batterli, anche perch in una squadra come questa non ci sono titolari e riserve. Il Nefti, che non perde da 13 gare e due settimane fa ha spaventato il Partizan a domicilio, vive sullestro degli attaccanti, tra cui spicca il brasiliano Flavinho. Mantenere linviolabilit da trasferta (12 gol fatti, zero subiti) non sar facile, nello stadio intitolato al guardalinee russo Tofiq Bakhramov, che nel 1966 a Wembley convalid lo storico gol che diede il Mondiale allInghilterra.

Moratti, atterrato con volo privato insieme al figlio AngeloMario e al vicedirettore generale Stefano Filucchi. Il presidente ha cenato con la squadra e oggi prima del match avr degli incontri per la Saras visti i rapporti pluriennali con istituzioni e petrolieri locali. Aspettando quello vero, oggi c pur sempre il derby del greggio.
Avanti a tre, per... Resta il fatto che tra infermeria, fuori lista e stanchezza mancheranno nove potenziali titolari, tra cui due (Chivu e Samuel) dei cinque centrali. Ecco perch, ma giusto per una sera, la linea difensiva potrebbe torna-

re a quattro, anche per far riposare Ranocchia. Soprattutto dopo la partenza di Maicon analizza Strama , avevo capito da tempo che il sistema con i tre dietro quello ideale perch ognuno si esprima al meglio. Qui a Baku per c anche un discorso di gestione del gruppo e quindi potrei fare uneccezione. Anche se lassetto delle ultime gare rimarr il nostro punto di riferimento. La coperta per rimane corta negli altri reparti. Ecco perch prende corpo lipotesi di un 4-1-4-1 con Mudingayi davanti alla difesa e Coutinho largo a sinistra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL PERSONAGGIO DOPO TANTO TEMPO IL RIENTRO DELLARGENTINO DALLINIZIO

Toh, si rivede Silvestre: titolare dopo il flop Roma


Tornano le voci su Denis per gennaio: il difensore pu entrare nellaffare
DAL NOSTRO INVIATO

trambe contro il Vaslui), poi ha vinto a Pescara, affrontato la Roma e qui ne uscito con le traveggole.
La voce Denis Da quel giorno di

MATTEO DALLA VITE BAKU (Azerbaigian)

Lo si visto centrale di destra e anche di sinistra. Ma anche laterale destro (nelle amichevoli estive). Poi? Poi puff, a un certo punto non lo si visto pi. Il Chi lha visto? calcistico questa volta tocca a Matias Silvestre: i Preliminari li ha fatti tutti (una gara contro lHajduk ed en-

montagne boeme (2 settembre), Silvestre andato in sosta coatta, tanta panca e vita da spettatore. E allora logico che stasera, dentro a questo stadio mica banale e anzi belloccio assai, largentino che sogna lItalia di Prandelli abbia due missioni: tornare se stesso e allontanare certe voci di mercato che lo vorrebbero a Bergamo in cambio di Denis a gennaio.
Un grande In soccorso di Ma-

con una fase di ambientamento pi che naturale arriva Andrea Ranocchia, spesso suo partner difensivo: Matias un grande giocatore che si deve adattare alla realt di una grande squadra. Ci vuole tempo, ma si sta allenando strabene e posso assicurarvi che non molla un pallone. Vero: ieri sera ci dava come un matto e stasera Stramaccioni dovrebbe allungargli la responsabilit della zona centrale. Matias sempre stato uno dei migliori centrali difensivi del campionato, pensano allInter, serve solo aspettare.
Prestito E lInter aspetta, ben

Matias Silvestre, 28 anni, alla prima stagione con la maglia dellInter FORTE

tias pagato 8 milioni ed evidentemente ancora alle prese

sapendo che un tipo del genere non pu aver disimparato

ad affrontare gli squali della tensione. Resta il fatto che quella vocina legata ai rinforzi interisti di gennaio mette anche lui nel catalogo dei possibili partenti. In prestito, per.

Sia chiaro, lInter non ha alcuna intenzione di privarsene, per quel sussurro porta ad un altro nome che andrebbe a riempire la casella del vice-Milito: Denis appunto.

Dura ma chiss C sempre il nome di Floccari (che la Lazio mette in battaglia col contagocce), lidentikit ideale porterebbe alluruguaiano Abel Hernandez (Palermo) ma c chi giura che German Denis sarebbe quello perfetto per mille motivi: conosce gi gli argentini, adora Milano e potrebbe avere la chance-Inter. In tutto questo, per, c un grande ma: lAtalanta apprezza Silvestre ma non vuole abbandonare Denis se non con la sicurezza di trovare un altro bomber che le garantisca 15 gol. Per questo lipotesi di scambio dura. Dura s, ma se ne parler.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17
#

ci crediamo o no?
INTER.IT

I giocatori dellInter durante la rifinitura di ieri In alto a sinistra Stramaccioni (Inter) e Mazzarri (Napoli), a destra Petkovic (Lazio) e Guidolin (Udinese) AFP-ANSA-LIVERANI

Mazzarri avverte il Napoli: 498 Juve insegna, coppe fatali


I NUMERI
le reti realizzate dallInter nelle competizioni Uefa. Undicesimo posto nella classifica dei gol fatti.
DAL NOSTRO INVIATO

GIRONE F IL TECNICO SCEGLIE LA SQUADRA-BIS PER NON DISPERDERE ENERGIA IN CHIAVE CAMPIONATO

MIMMO MALFITANO EINDHOVEN (Olanda)

COS IN CAMPO A EINDHOVEN ORE 21.05

QUI PSV

precedente tra il Napoli e le squadre olandesi, sempre nella fase a gironi di Europa League, contro lUtrecht: 0-0 in casa 3-3 al ritorno nel 2010.

i gol incassati (a zero) sia allandata sia al ritorno dal Maribor in Champions League nella stagione 1999-2000 contro la Lazio di Eriksson, il k.o. pi pesante nella storia europea degli sloveni.

Qualche differenza c tra il Napoli che andr in campo stasera e quello che abitualmente gioca in campionato. Diversit che non sorprendono, che Mazzarri aveva annunciato a inizio stagione, spiegando obiettivi e modalit del programma. E contro il Psv andr in campo la squadra 2, quella formata dai doppioni, come li ama definire lallenatore, e non riserve. Giocheranno Dzemaili, Dossena, Cannavaro, Aronica, gente che ha diverse presenze anche in campionato. Io ho 22 giocatori a disposizione e in base alle esigenze sceglier la formazione, ha osservato Mazzarri. Se ci sar uno stravolgimento per gli uomini da mandare in campo, stessa cosa non avverr per la parte tattica: Non cambio niente. Giocheremo come abbiamo sempre fatto. Ci sar turnover, ma gli schemi saranno quelli abituali.
Primo esame Quello di stasera sar un test molto pi impegnativo rispetto a quello con lAik Solna. La storia del Psv importante ma non al punto da creare apprensione nellambiente napoletano, talmente concentrato sulla gara contro gli olandesi che le

Advocaat carica: Riserve o meno, sono pericolosi


EINDHOVEN (mi.mal.) Il Napoli schierer tante riserve? Non mi interessa, resta comunque unottima squadra contro cui dobbiamo fare risultato. Mi aspetto un Psv molto motivato. Lo ha detto il tecnico Dick Advocaat parlando della sfida di questa sera. Lex c.t. della nazionale russa ha ricordato che il Napoli gioca molto corto in difesa ed capace di portare rapidamente la squadra nella met campo avversaria. Per la cronaca, il Psv imbattuto nelle gare interne, in Europa, da 20 partite.
DARCO

questioni giudiziarie non hanno per niente disturbato la serenit del gruppo. Su questargomento c un comunicato del club. Per la partita, ritengo che sia giusto far giocare forze fresche quando il numero delle partite cos elevato. Quando incontri avversari forti corri anche il rischio di fare brutte figure, ma se si fanno delle scelte bisogna crederci, altrimenti questi ragazzi non cre-

sceranno mai. Insigne e Vargas? Mi aspetto che ripetano quanto di buono fatto contro lAik, ha spiegato Mazzarri.
Insidia Europa Il tecnico non ha alcuna intenzione di distrarre forze ed energie per lEuropa League anche se certe scelte le ha fatte perch convinto della qualit di chi andr a sostituire i titolarissimi. Sbaglia chi pen-

sa che a me non interessi questa manifestazione: vogliamo andare il pi avanti possibile, perch dopo la fase a giorni, c la possibilit dincontrare le squadre che scenderanno dalla Champions. Il pari della Juve? Quando giochi Champions e campionato non tutte le partite possono essere giocate con la massima attenzione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VERSO IL DERBY DI DOMENICA

GRUPPO J PETKOVIC RILANCIA IL PROFETA, FINORA MAI A SEGNO IN EUROPA NELLA FASE A GIRONI

Guarin-Gargano per una maglia


DAL NOSTRO INVIATO

ANDREA ELEFANTE BAKU (Azerbaigian)

Lazio senza Ledesma e Klose Hernanes cerca la prima gioia


DAL NOSTRO INVIATO

Ci sono partite che danno risposte anche non immediate: ecco, stasera Nefti-Inter far anzitutto capire qualcosa in pi di quello che potr essere, o sar, lEuropa League dei nerazzurri. Dovesse andare male male, il cammino nel girone diventerebbe una rincorsa faticosa, senza pi la possibilit di calibrare pi che risparmiare le forze in vista del campionato e dunque potrebbe tornare dattualit lipotesi gi considerata a met agosto, e poi bypassata anche in virt dellaumento numerico della rosa: ovvero privilegiare in maniera ancor pi sostanziale il campionato. Dovesse andar bene, lInter si ritroverebbe in testa al girone, con ambizioni rilanciate: e in certi casi, si sa, le voglie si moltiplicano in automatico.
Le ultime scelte Ma gi prima di questa partita si

DAVIDE STOPPINI FORMELLO (Roma)

COS IN CAMPO ALLOLIMPICO ORE 19

QUI MARIBOR

capito qualcosa: chi, salvo sorpresissime, giocher il derby. Nulla di sorprendente, ma Zanetti, Samuel, Milito e Cassano (pi Palacio, che per magari non sar rilanciato subito da titolare) sono rimasti alla Pinetina per fare un lavoro di recupero e preparazione specifico con vista sul Milan. Dando per scontati i tre centrali di difesa (Ranocchia, Samuel e Juan Jesus, a meno che stasera Silvestre non faccia venire dei dubbi a Strama) e per probabili Nagatomo e Cambiasso (tanto pi se stasera il Cuchu dovesse riposare), sarebbero in tre a giocarsi due maglie: Guarin, Gargano e Pereira. Lesterno uruguaiano avrebbe certezze solo se domenica dovesse riposare il giapponese, titolare nelle ultime otto gare consecutive, e con stasera sarebbero nove. Ma Zanetti pu stare sia sulla fascia sia fare linterno e dunque, con una coppia di esterni molto offensiva (Nagatomo-Pereira), il ballottaggio si ridurrebbe a Guarin-Gargano. Ecco perch anche dopo Nefti-Inter si potr capire abbastanza: anche in base alle scelte di formazione che far Strama e ai minutaggi di chi verr scelto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Okay: Sarebbe stupido non lottare per un traguardo raggiunto con fatica lanno prima. Okay: Io guardo solo chi in forma e chi no. Okay: Giocare con i titolari un rischio calcolato. Va bene tutto. Poi per Vladimir Petkovic tira una riga, consulta lIpad di Fioranelli, fa due conti e sai che c: Klose e Ledesma, il cuore della Lazio, neppure convocati, anzi in campo a Formello per un lavoro specifico in vista di Pescara. LEuropa League s un obiettivo, ma il Maribor non il Tottenham. E allora spazio a un turnover ragionato.
Profeta a secco E con un punto

Handanovic: Mio cugino? Vediamo chi fa meglio


ROMA Conferenza stampa in italiano per il Maribor, prima della Lazio. Protagonista Jasmin Handanovic, ex Mantova ed Empoli, cugino dellinterista Samir. Ero sicuro che ce lavrebbe fatta a fare il salto, pensavo ci sarebbe riuscito anche prima, ma forse questa let giusta. Ci sentiamo spesso, domani (oggi, ndr) scendiamo in campo tutti e due nella stessa competizione, dopo la partita ci sentiremo. La sfida a distanza con Marchetti? Me lo ricordo in B, si vedeva che aveva qualit importanti. Francesco Oddi
DARCO

fermo: il rientro di Hernanes, lasciato a riposo domenica scorsa. LEuropa mi piace, queste partite le trasmettono in Brasile, dice il Profeta. Solo che proprio in campo internazionale il centrocampista non mai segnato con la Lazio, al netto delle reti nei playoff con Rabotnicki e Mura 05, sfide chiaramente di secondo piano. Mai una gioia in una gara di un girone o ancora di pi in un turno di qualificazione: chiamate-

la sindrome di Ibrahimovic. Pesante, per uno che sta cercando di convincere il c.t. Menezes a concedergli una nuova chance con la Seleao.
Olimpico uguale gol Chiss che

non gli porti fortuna lOlimpico, stadio nel quale la Lazio ha costruito il cammino delle sue ultime partecipazioni euro-

pee. Qui i biancocelesti festeggiano sempre: almeno una rete segnata in 19 delle ultime 20 uscite casalinghe internazionali. Stasera a provarci saranno Hernanes e Floccari, titolare al posto di Klose: Ma spesso stata la squadra a trascinare Miro, ha spiegato Petkovic. Che poi ha aggiunto: S, siamo un po stanchi, ma

lo era anche il Napoli a Genova domenica scorsa. Per me conta la testa: tutto il resto viene di conseguenza. Da questa partita mi aspetto che i giocatori abbiamo fame di vittoria. E chi solitamente gioca meno, mi dimostri la voglia di rovesciare le gerarchie. Prima che tornino Klose e Ledesma.
RIPRODUZIONE RISERVATA

18

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

EUROPA LEAGUE GIRONE A

Tot anti Liverpool


I friulani hanno gi giocato 49 gare nel torneo Di Natale come una finale dellEuropeo
DAL NOSTRO INVIATO

S
Bertotto ha il record di gare nel torneo: 23

numeri& STATISTICHE

EURO PRIMATI

A LUdinese fa 50

FRANCESCO VELLUZZI LIVERPOOL (Inghilterra)

COS IN CAMPO A LIVERPOOL ORE 21.05

bianconero. Quagliarella ha segnato 8 gol nel torneo 2008-09, quando la squadra centr il piazzamento migliore uscendo ai quarti di finale col Werder Brema. Lo scorso anno i quarti, invece, furono solo sfiorati: che beffa con lAz Alkmaar. Il giocatore pi presente Bertotto con 23 gettoni, ma Maurizio Domizzi pu superarlo perch a quota 19. Se le gioca tutte nel girone, e oggi sembra recuperato, pu superarlo e raggiungere quota 24. Vista anche lassenza di Basta, la leadership del difensore romano pu essere daiuto anche per i compagni pi inesperti.
Sfida LUdinese lancia la sfida al Liverpool. Un risultato positivo sarebbe straordinario perch ottenuto qui in uno stadio ricco di fascino, contro un avversario fortissimo, ma darebbe slancio e morale dice Guidolin. Il tecnico ammette che non far particolari variazioni. Sa bene che tutti i suoi big vogliono giocare qui, quindi facile che dia la soddisfazione innanzitutto a chi ha portato lUdinese ancora una volta in Europa. Certo, devo tener conto di un calendario che ci fa giocare 7 volte in 21 giorni, ma ci teniamo molto. Il Liverpool in Premier arranca come lUdinese in serie A, ma la vittoria esterna col Norwich (5-2) ha ridato entusiasmo agli innamorati dei reds e al tecnico Rodgers che stima molto Di Natale: Un giocatore eccezionale e intelligente. I giovani di Liverpool corrono come matti, lex tecnico dello Swansea sa come valorizzarli per poi venderli ai ricconi. Servir coraggio, fantasia e il genio di Tot.
RIPRODUZIONE RISERVATA

AVVERSARIO SPECIALE

Carica Borini Mi sblocco e mi riprendo la Nazionale


Tra i talenti in fuga c anche lui. Ma per Fabio Borini, 9 gol nella scorsa stagione alla Roma, Liverpool un paradiso: Mi dispiaciuto lasciare lItalia, ma questa la mia seconda casa. Gioco accanto a gente come Gerrard, Suarez e Carragher. E alla Roma non credo si siano pentiti della scelta che hanno fatto. Giocare qui non credo mi penalizzi per la Nazionale. E se verr richiamato con lUnder 21 sar felice. la mia squadra. Sicuro di s, lattaccante bolognese, che allEuropeo si era distinto come il pi taciturno, ritrova la parola e la voglia di graffiare: Non ho ancora segnato in Premier, mi sbloccher. Alla Roma ho cominciato a gennaio, fino a ottobre avevo fatto un solo gol. Brendan Rodgers, che lo ha avuto allo Swansea, lo ha preteso qui: Mi d fiducia come calciatore e come uomo. Stasera il Boro vorr far gol allUdinese: Una squadra forte che gioca con un modulo che qui non si usa tanto. Rodgers, che potrebbe far partire dalla panchina i big, conferma: Non perdono da un paio di gare, giocano in contropiede. Ma noi facciamo crescere i nostri giovani. Come il talento Raheem Sterling (classe 94): Merita la nazionale, Walcott stato convocato a 18 anni.
fr.vell.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Quagliarella e Di Natale i pi prolifici con 8 reti
Antonio Di Natale, 34 anni AFP

Liverpool Anfield, Liverpool The Beatles, Liverpool il fascino indiscusso di una sfida che qualunque calciatore, almeno una volta nella vita, vorrebbe giocare. Fa bene Tot Di Natale a definirla bella come una finale dellEuropeo, perch in questo stadio sar lultima volta che ci gioco, anche se non sono ancora morto. Lattaccante dellUdinese mette una pietra sopra sul litigio con lo staff tecnico (i tanti preparatori, in particolare, lui lavora prevalentemente con Artico) e non risponde a nessuna domanda sullaccaduto. Lesclusione col Genoa gli ha fatto male, anche perch, in cuor suo, lUdinese ci ha rimesso due punti. Ma ora penso solo a questa sfida, dove il difficile sar arrivare in area e concretizzare le poche occasioni. Queste sono squadre che corrono tanto, quindi noi dobbiamo dare il meglio.
Cinquanta Un risultato positivo davanti ai mille sostenitori

DARCO

arrivati dal Friuli sarebbe il regalo pi bello per Francesco Guidolin, che ieri ha compiuto 57 anni. Sarebbe il modo migliore per festeggiare le 50 partite in Europa League, un tempo coppa Uefa. LUdinese, che cominci con Zaccheroni nella stagione 1997-98, col Wid-

zew Lodz, e ha partecipato 10 volte alla manifestazione, ne ha vinte 23, pareggiate 10 e perse 16. Di Natale ha timbrato 8 volte (nei 56 gol totali, 48 quelli subiti), come Fabio Quagliarella, che, nei sogni di tanti, in un futuro potrebbe essere proprio lerede del simbolo

le classifiche
GRUPPO A Gi giocate Young Boys-Liverpool UDINESE-Anzhi Classifica Pt Liverpool 3 Anzhi 1 UDINESE 1 Young Boys 0 Prossimi turni Oggi Anzhi-Young Boys Liverpool-UDINESE 25 ottobre Liverpool-Anzhi Young Boys-UDINESE 8 novembre Anzhi-Liverpool UDINESE-Young Boys 22 novembre Anzhi-UDINESE Liverpool-Young Boys 4 dicembre Young Boys-Anzhi UDINESE-Liverpool 3-5 1-1 Gf Gs 5 3 1 1 1 1 3 5 GRUPPO B Gi giocate Hapoel Tel Aviv-Atletico Madrid Viktoria Plzen-Academica Classifica Pt G V Atletico Madrid 3 1 1 Viktoria Plzen 3 1 1 Academica 0 1 0 Hapoel Tel Aviv 0 1 0 Prossimi turni Oggi Academica-Hapoel Tel Aviv Atletico Madrid-Viktoria Plzen 25 ottobre Atletico Madrid-Academica Hapoel Tel Aviv-Viktoria Plzen 8 novembre Academica-Atletico Madrid Viktoria Plzen-Hapoel Tel Aviv 22 novembre Atletico Madrid-Hapoel Tel Aviv Academica-Viktoria Plzen 6 dicembre Hapoel Tel Aviv-Academica Viktoria Plzen-Atletico Madrid 0-3 3-1 Gf Gs 3 0 3 1 1 3 0 3 GRUPPO C Gi giocate Ael Limassol-Borussia M. Fenerbahe-Marsiglia Classifica Pt Marsiglia 1 Fenerbahe 1 Borussia M. 1 Ael Limassol 1 Prossimi turni Oggi Marsiglia-Ael Limassol Borussia M.-Fenerbahe 25 ottobre Borussia M.-Marsiglia Ael Limassol-Fenerbahe 8 novembre Marsiglia-Borussia M. Fenerbahe-Ael Limassol 22 novembre Borussia M.-Ael Limassol Marsiglia-Fenerbahe 6 dicembre Ael Limassol-Marsiglia Fenerbahe-Borussia M. 0-0 2-2 Gf Gs 2 2 2 2 0 0 0 0 GRUPPO D Gi giocate Maritimo-Newcastle Bordeaux-Bruges Classifica Bordeaux Newcastle Maritimo Bruges Prossimi turni Oggi Bruges-Maritimo Newcastle-Bordeaux 25 ottobre Newcastle-Bruges Maritimo-Bordeaux 8 novembre Bruges-Newcastle Bordeaux-Maritimo 22 novembre Newcastle-Maritimo Bruges-Bordeaux 6 dicembre Maritimo-Bruges Bordeaux-Newcastle 0-0 4-0 Gf Gs 4 0 0 0 0 0 0 4 GRUPPO E Gi giocate Stoccarda-Steaua Bucarest Copenaghen-Molde Classifica Pt G V Copenaghen 3 1 1 Steaua Bucarest 1 1 0 Stoccarda 1 1 0 Molde 0 1 0 Prossimi turni Oggi Molde-Stoccarda Steaua Bucarest-Copenaghen 25 ottobre Steaua Bucarest-Molde Stoccarda-Copenaghen 8 novembre Molde-Steaua Bucarest Copenaghen-Stoccarda 22 novembre Steaua Bucarest-Stoccarda Molde-Copenaghen 6 dicembre Stoccarda-Molde Copenaghen-Steaua Bucarest 2-2 2-1 Gf Gs 2 1 2 2 2 2 1 2 GRUPPO F Gi giocate Dnipro-PSV NAPOLI-AIK Classifica NAPOLI Dnipro PSV AIK Prossimi turni Oggi AIK-Dnipro PSV-NAPOLI 25 ottobre PSV-AIK Dnipro-NAPOLI 8 novembre AIK-PSV NAPOLI-Dnipro 22 novembre PSV-Dnipro AIK-NAPOLI 6 dicembre Dnipro-AIK NAPOLI-PSV 2-0 4-0 Gf Gs 4 0 2 0 0 2 0 4

G 1 1 1 1

V 1 0 0 0

N 0 1 1 0

P 0 0 0 1

N 0 0 0 0

P 0 0 1 1

G 1 1 1 1

V 0 0 0 0

N 1 1 1 1

P 0 0 0 0

Pt 3 1 1 0

G 1 1 1 1

V 1 0 0 0

N 0 1 1 0

P 0 0 0 1

N 0 1 1 0

P 0 0 0 1

Pt 3 3 0 0

G 1 1 1 1

V 1 1 0 0

N 0 0 0 0

P 0 0 1 1

GRUPPO G Gi giocate Genk-Videoton Sporting-Basilea Classifica Genk Basilea Sporting Videoton Prossimi turni Oggi Basilea-Genk Videoton-Sporting 25 ottobre Videoton-Basilea Genk-Sporting 8 novembre Basilea-Videoton Sporting-Genk 22 novembre Videoton-Genk Basilea-Sporting 6 dicembre Genk-Basilea Sporting-Videoton 3-0 0-0 Gf Gs 3 0 0 0 0 0 0 3

GRUPPO H Gi giocate INTER-Rubin Partizan-Neftci Classifica Rubin INTER Neftci Partizan Prossimi turni Oggi Neftci-INTER Rubin-Partizan 25 ottobre Rubin-Neftci INTER-Partizan 8 novembre Neftci-Rubin Partizan-INTER 22 novembre Rubin-INTER Neftci-Partizan 6 dicembre INTER-Neftci Partizan-Rubin 2-2 0-0 Gf Gs 2 2 2 2 0 0 0 0

GRUPPO I Gi giocate Lione-Sparta Praga Athletic Bilbao-Kiryat Shmona Classifica Pt G V Lione 3 1 1 Kiryat Shmona 1 1 0 Athletic Bilbao 1 1 0 Sparta Praga 0 1 0 Prossimi turni Oggi Kiryat Shmona-Lione Sparta Praga-Athletic Bilbao 25 ottobre Sparta Praga-Kiryat Shmona Lione-Athletic Bilbao 8 novembre Kiryat Shmona-Sparta Praga Athletic Bilbao-Lione 22 novembre Sparta Praga-Lione Kiryat Shmona-Athletic Bilbao 6 dicembre Lione-Kiryat Shmona Athletic Bilbao-Sparta Praga 2-1 1-1 Gf Gs 2 1 1 1 1 1 1 2

GRUPPO J Gi giocate Maribor-Panathinaikos Tottenham-LAZIO Classifi-ca Pt Maribor 3 LAZIO 1 Tottenham 1 Panathinaikos 0 Prossimi turni Oggi LAZIO-Maribor Panathinaikos-Tottenham 25 ottobre Panathinaikos-LAZIO Maribor-Tottenham 8 novembre LAZIO-Panathinaikos Tottenham-Maribor 22 novembre Panathinaikos-Maribor LAZIO-Tottenham 6 dicembre Maribor-LAZIO Tottenham-Panathinaikos 3-0 0-0 Gf Gs 3 0 0 0 0 0 0 3

GRUPPO K Gi giocate Rapid Vienna-Rosenborg Bayer Leverkusen-Metalist Classifica Pt G V Rosenborg 3 1 1 Metalist 1 1 0 Bayer Leverkusen 1 1 0 Rapid Vienna 0 1 0 Prossimi turni Oggi Metalist-Rapid Vienna Rosenborg-Bayer Leverkusen 25 ottobre Rosenborg-Metalist Rapid Vienna-Bayer Leverkusen 8 novembre Metalist-Rosenborg Bayer Leverkusen-Rapid Vienna 22 novembre Rosenborg-Rapid Vienna Metalist-Bayer Leverkusen 6 dicembre Rapid Vienna-Metalist Bayer Leverkusen-Rosenborg 1-2 0-0 Gf Gs 2 1 0 0 0 0 1 2

GRUPPO L Gi giocate Levante-Helsingborg Twente-Hannover Classifica Levante Hannover Twente Helsingborg Prossimi turni Oggi Hannover-Levante Helsingborg-Twente 1-0 2-2 Gf Gs 1 0 2 2 2 2 0 1

Pt 3 1 1 0

G 1 1 1 1

V 1 0 0 0

N 0 1 1 0

P 0 0 0 1

Pt 1 1 1 1

G 1 1 1 1

V 0 0 0 0

N 1 1 1 1

P 0 0 0 0

N 0 1 1 0

P 0 0 0 1

G 1 1 1 1

V 1 0 0 0

N 0 1 1 0

P 0 0 0 1

N 0 1 1 0

P 0 0 0 1

Pt 3 1 1 0

G 1 1 1 1

V 1 0 0 0

N 0 1 1 0

P 0 0 0 1

25 ottobre Helsingborg-Hannover Levante-Twente 8 novembre Hannover-Helsingborg Twente-Levante 22 novembre Helsingborg-Levante Hannover-Twente 6 dicembre Levante-Hannover Twente-Helsingborg

REGOLAMENTO: Le prime due di ogni girone ai sedicesimi con le terze di Champions. In caso di parit decisivi: a) scontri diretti; b) differenza reti negli scontri diretti; c) gol in trasferta negli scontri diretti; d) differenza reti; e) gol segnati; f) coefficiente Uefa di luglio 2011

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

CALCIO E PROCURE

I NUMERI

4
6

i milioni di euro che il Napoli ha pagato per l'acquisto di Lavezzi dal San Lorenzo nel 2007. Il Pocho stato ceduto questestate al Psg per 27,7 milioni.

Gli agenti della Guardia di Finanza lasciano Castelvolturno, sede del centro sportivo del Napoli DE LUCA

Inchiesta contratti Blitz della Finanza a casa del Napoli


Gli agenti hanno visitato Castelvolturno, gli uffici di De Laurentiis a Roma e la sede Figc
MAURIZIO GALDI GIANLUCA MONTI

i milioni versati dal Napoli al Boca Juniors nel gennaio 2009 per l'acquisto di Datolo, che stato poi ceduto allEspanyol come conguaglio nellaffare Ruiz

6,5

Andrea Masiello dopo lautogol contro il Lecce: ha ammesso di averlo fatto di proposito ANSA

mila euro sono stati pagati dal Napoli al San Lorenzo per l'acquisto di Cristian Chavez. Il giocatore attualmente in prestito all'Almirante Brown, serie B argentina.

Derby venduto 685 Masiello paga con 22 mesi


Lex capitano del Bari patteggia: pena sospesa per le combine del 2010- 2011
FRANCESCO CENITI

Ma cosa cercavano? Gli uomini

La prima domanda che i tifosi del Napoli si stanno ponendo in queste ore : Ma cosa rischiamo se ci fossero irregolarit nei contratti acquisiti?. E allora rassicuriamoli: intanto non c al momento nessuna indagine sportiva (e anche quella della magistratura ordinaria in embrione), poi i precedenti che i giornali hanno spesso accolto sotto la voce agentopoli ha portato solo ad ammende o piccole inibizioni per i dirigenti coinvolti. Insomma, da questo punto si pu stare tranquilli.
Linchiesta E allora veniamo al-

Lindagine solo allinizio: in corso verifiche sugli ingaggi di Lavezzi, Datolo e Chavez Sul piano sportivo il club comunque non rischierebbe che unammenda o inibizioni minime

la cronaca. Ieri mattina le agenzie hanno battuto con molte stellette (massima attenzione) la notizia che la Guardia di finanza era andata nella sede del Napoli a Castelvolturno (Caserta), negli uffici della Federcalcio in via Allegri a Roma e, sempre a Roma, negli uffici della Filmauro (in realt anche la sede legale delle attivit del Napoli). Siamo in un periodo di calcioscommesse e immediata lidea corsa a quello, ma niente di tutto ci. I controlli alla sede del Napoli si inseriscono in una normale fase preliminare di acquisizione atti. Sono solo delle verifiche, ma non c alcun indagato n ipotesi di reato. Siamo allinizio e non capisco perch si sollevi questo polverone, costretto a spiegare alle agenzie il procuratore aggiunto di Napoli, Giovanni Melillo, che coordina anche il pool di magistrati (Ardituro, Capuano, De Simone e Ranieri) che si occupano anche di reati finanziari. E il Napoli in un comunicato informa che si tratta di un procedimento radicato nel 2007 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli.

Ezequiel Lavezzi, 27 anni, in maglia Napoli: ha giocato in azzurro dal 2007 al 2012

del colonnello Altiero della Guardia di Finanza di Napoli avevano alcuni nominativi sui quali dovevano acquisire informazioni. Si tratterebbe dei contratti (e dei relativi pagamenti anche delle commissioni agli agenti) di tre calciatori stranieri: Ezequiel Lavezzi, Cristian Chavez e Jesus Datolo. I primi due sono assistiti da Alejandro Mazzoni, mentre questultimo aveva solo fatto da intermediario per lacquisto del terzo. Lavezzi fu acquistato dal Napoli nellestate del 2007 dal San Lorenzo, stessa societ dalla quale arrivato in azzurro anche Chavez nellagosto 2011. Il cartellino di questultimo ancora di propriet del Napoli, che per lo ha ceduto in prestito a luglio allAlmirante Brown, formazione di B argentina. Datolo invece arrivato nel gennaio del 2009 dal Boca Juniors.
Le acquisizioni Ieri i finanzieri sono arrivati poco dopo le 10 a Castelvolturno e si sono trattenuti fin poco dopo mezzogiorno. Alla stessa ora i loro colleghi erano a Roma in Federcalcio. Infine in via XXIV Maggio, alla Filmauro, altre due ore per acquisire altri documenti. In realt proprio l sono stati acquisiti i contratti originali e fotocopiati anche quelli di altri calciatori perch a Castelvolturno non c archivio contabile. Le acquisizioni servono a verificare se le somme iscritte a bilancio sono le stesse riportate dai contratti e per questo sarebbero anche state fatte verifiche contabili sui conti correnti dei calciatori. Lavvocato Mattia Grassani, legale del club, precisa: La contrattualistica del calcio Napoli , dallinizio della presidenza di De Laurentiis, sempre stata condotta in maniera rigorosa e nel pieno rispetto delle norme sportive e statuali vigenti e portando a termine tutti gli adempimenti fiscali e contributivi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Masiello, ex difensore e capitano del Bari, da ieri uscito dallinchiesta penale sul calcioscommesse condotta dalla Procura del capoluogo pugliese. Il giocatore ha patteggiato una condanna di un anno e dieci mesi, ottenendo la sospensione della pena. Il gip Michele Parisi ha accolto anche le istanze presentate da Gianni Carella e Fabio Giacobbe (17 mesi e pena sospesa), i due amici coinvolti nelle indagini e finiti in carcere con Masiello lo scorso due aprile. I tre rispondevano dassociazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva in merito ad alcune gare del Bari disputate tra il 2010 e il 2011. Masiello dopo larresto ha collaborato con gli inquirenti fornendo importanti particolari che hanno portato allapertura di un secondo filone che promette nuovi sviluppi clamorosi.

IL RICORSO

La genesi Il primo filone, invece, sempre gestito dal procuratore Laudati e dal pm Angelillis aveva nel mirino le combine perpetrate in Palermo-Bari 2-1, Bari-Sampdoria 0-1, Bologna-Bari 0-4 e il derby Bari-Lecce 0-2. Soprattutto questultima partita ha avuto in sede di processo sportivo un esito dirompente che ha portato alla retrocessione in Prima divisione del club giallorosso e alla squalifica dellex presidente Pierandrea Semeraro. Secondo Masiello (che ha patteggiato 26 mesi di squalifica con la giustizia sportiva), per comprare il derby erano stati pagati ai tre indagati circa 230 mila euro da persone che secondo gli inquirenti agivano per conto di Semeraro. La gara fin 2-0 per il Lecce e Masiello realizz lautogol finale ammettendo ai magistrati di averlo fatto apposta per determinare il risultato e incassare la somma pattuita. Il mio assistito ha solo bisogno di serenit ha dichiarato Salvatore Pino, legale del giocatore e che cali il silenzio sul suo nome. Seconda inchiesta Ma proprio le

INCHIESTA IN CORSO
La Procura di Bari indaga dallo scorso anno sul calcio scommesse.

4
S

Gli arresti Il 2 aprile arresta Andrea Masiello e due suoi amici con laccusa di associazione per delinquere. Molti giocatori sono indagati: nel mirino finiscono alcune gare del Bari (tra cui il derby col Lecce)

S
Secondo filone Masiello collabora e fornisce nuovi elementi. Il pm Angelillis apre un secondo filone. Sotto esame le sfide con Treviso e Salernitana. Almeno 20 ex giocatori del Bari sono indagati per frode sportiva.

Sia Belmonte che Guberti andranno al Tnas


Il Tnas ha ricevuto istanze di arbitrato con la Figc da parte di Nicola Belmonte, difensore del Siena, e Stefano Guberti, centrocampista sotto contratto con la Roma. Sono stati squalificati per la vicenda legata al calcioscommesse rispettivamente a sei mesi e a tre anni. Belmonte era stato prosciolto limitatamente ai fatti di Udinese Bari del 9 maggio 2010 mentre era stato squalificato per la partita Cesena Bari del 17 aprile 2011. Guberti era stato condannato per illecito in relazione alla gara Bari Sampdoria, del 23 aprile.

confessioni di Masiello sono alla base della nuova inchiesta. Nel mirino Bari-Treviso 0-1 (maggio 2008) e Salernitana-Bari 3-2 (maggio 2009). Entrambe sarebbero state combinate: in mano agli investigatori ci sarebbero numerose prove (e confessioni) che confermerebbero il passaggio di soldi e la spartizione tra i giocatori. Insomma, una brutta storia che avr conseguenze importanti anche a livello sportivo. Almeno venti gli ex calciatori del Bari indagati per frode sportiva. Ieri i carabinieri hanno sentito come persone informati sui fatti alcuni giocatori che erano fuori rosa. Nei prossimi giorni le audizioni proseguiranno con gli ex calciatori della Salernitana e i dirigenti dei club. (ha collaborato Franco Cirici)
RIPRODUZIONE RISERVATA

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

SERIE A
QUI FIORENTINA LA.D. MENCUCCI: NON CI PIACIUTA LA GESTIONE DELLA GARA DI GIANNOCCARO. NIENTE PROTESTE MA NON SIAMO CIECHI

Rabbia viola: Con lInter due pesi e due misure


GIOVANNI SARDELLI FIRENZE

domenica. Voleva tornare a Firenze? Non vero. felicissimo a Bologna.


Aquila-no Quel Bologna che domenica si presenter al Franchi guidato dal duo ex viola Gilardino-Diamanti. Partita che Alberto Aquilani vedr ancora dalla tribuna. Il centrocampista migliora, si allena e non ha pi dolore al tendine. Il rientro per slitta a dopo la sosta. Recupera invece El Hamdaoui, che potrebbe giocare addirittura titolare. Possibile prima convocazione per Della Rocca dopo loperazione (ernia), out Camporese (tre settimane per una tendinopatia rotulea).

sto non significa che siamo ciechi o scemi. Tuttaltro. Diciamo che per il direttore di gara stata una giornata storta.
Gonzalo si Samuel no Pi che

Composta. Ma ferma. La protesta viola in merito alla direzione arbitrale di San Siro, arriva a sconfitta metabolizzata. Linsoddisfazione verso loperato di Giannoccaro in occasione di Inter-Fiorentina, emerge per bocca dellamministratore delegato Sandro Mencucci. Noi non parliamo mai di questi fatti, rientra nel nostro stile: le polemiche arbitrali non ci interessano. Ma que-

lepisodio singolo, stata la gestione di falli ed ammonizioni a non aver soddisfatto la Fiorentina. Ancora Mencucci: Non mi piaciuto quel modo di condurre la gara: prima dellespulsione per doppia ammonizione del nostro giocatore (Gonzalo Rodriguez ndr) ce nera una precedente per uninterista. Il riferimento va a Sa-

muel, reo di una trattenuta prolungata ai danni di Jovetic quando era gi ammonito. Ripeto, noi non protestiamo mai. Ma non siamo neanche cos ciechi. Il sereno torna parlando del gioco della Viola. Stiamo facendo divertire, siamo soddisfatti. Tanti complimenti a Montella, rivedo il clima di Prandelli. Poi linsidia da esorcizzare. Gilardino. Sono contento sia tornato ai suoi livelli, lo chiamai per complimentarmi dopo la doppietta di Roma: poi basta. Non vorrei portargli troppo bene prima di

Il fallo di Samuel su Jovetic in Inter-Fiorentina di domenica sera REUTERS

RIPRODUZIONE RISERVATA

I NUMERI

4
0

IL NUOVO TANDEM

Pulga: Il Cagliari non da ultimo posto Lopez? Lultima parola sar la mia
ASSEMINI Ivo Pulga di nuovo al Cagliari. Dopo 23 anni, in panchina, da allenatore. Con Diego Lopez, sprovvisto di patentino, come vice. Un sogno che si avvera. Mi ha chiamato il presidente Cellino, ho detto subito s. Modenese, classe 64, stato rossobl dal85 al 91: 175 gare e 6 gol. Ha conosciuto lAmsicora, il SantElia prima e dopo il restyling. Ora, tester lIs Arenas Stadium. Con Diego Lopez massima sintonia e identica visione. Abbiamo costruito la carriera sul lavoro. Ci prepareremo come gli altri staff, guarderemo partite, ci confronteremo. Lultima parola sar la mia dice Pulga. Lex mezzala viene dal settore

le vittorie casalinghe nel 2012-13 per la Roma di Zeman, che allOlimpico ha raccolto 2 pareggi con Catania e Sampdoria e perso con il Bologna. Il successo casalingo manca dall11 aprile scorso, 3-1 allUdinese
Zdenek Zeman parla con Franco Baldini: per lallenatore e il direttore generale della Roma gi tempo di bilanci ANSA

giovanile del Modena. E ha fatto losservatore: Per questo sono rimasto in contatto col Cagliari, con Matteoli e il presidente. Il Torino lho visto sette volte lanno scorso: ha lo stesso modulo e Ventura in panca. Ho trovato un gruppo serio e tranquillo. Ma senza risultati manca lentusiasmo aggiunge Pulga . Bisogna ricostruire la fiducia e lavorare sullaspetto mentale. Questa squadra si sempre salvata bene, non certo da ultimo posto. Per, se molli e pensi di essere pi bravo degli altri, il calcio ti punisce. Col Torino ripartiamo con aggressivit e determinazione.
Mario Frongia
RIPRODUZIONE RISERVATA

I fantasmi di Roma C la volont di destabilizzare


Baldini: Progetto e propriet non benvoluti, la rosa da Champions. Pallotta: Ci riprenderemo. Florenzi-2016
MASSIMO CECCHINI ROMA

vittoria sul campo per i giallorossi nelle cinque partite giocate, visto che con il Cagliari hanno vinto a tavolino

BOLOGNA PRIMA VOLTA DA EX A FIRENZE

Gilardino domenica sfida il suo passato Non vedo lora di riabbracciare Toni
BOLOGNA A tre giorni dalla sua prima da ex a Firenze, Alberto Gilardino manda segnali di pace ai viola: Sono molto felice di tornare al Franchi e di rivedere un grande amico come Luca Toni, con cui ho vinto il Mondiale e che pu essere ancora utile alla Fiorentina. E mi auguro di rivedere presto Delio Rossi in panchina, anche se non mi piacquero le sue parole sul mio fiuto del gol smarrito. Ero rientrato in fretta da un infortunio e non riuscii a rendere in condizioni precarie ricorda ai microfoni di Sky. Il bomber di Biella fra il 2008 e fine 2011 a Firenze ha segnato 48 dei suoi 151 gol in A. Miglior marcatore italiano di inizio stagione con 5 reti in 5 gare, Gila aspetta una chiamata da Prandelli. Lultima volta che ho sentito il c.t. era molto prima dellEuropeo, ma a 30 anni non ho accantonato il sogno Nazionale. Sarebbe bello giocare in azzurro con Diamanti, che insieme agli altri compagni mi sta rendendo tutto facile. Fuori un mese Perez e Curci, Antonsson resta in dubbio mentre Agliardi sar in porta. E il giorno dopo il suo 103 compleanno oggi il Bologna festeggia San Petronio con un test con la Libertas Vigor Pieve; alle 15 a Pieve di Cento: lincasso contribuir alla ricostruzione del Comune terremotato.
Nicola Zanarini
RIPRODUZIONE RISERVATA

questi giorni completamente falso. Questa societ solida e nessuno di noi ha intenzione di mollare.
Obiettivo Champions Sottolineato come invece alla Roma ci sia un clima di affetti da mulino bianco (non mi sento depotenziato), Baldini ha cominciato a fare slalom tra i concetti. Ma la rosa ottima (a proposito: ieri Florenzi ha allungato al 2016 a 600 mila euro netti) come dice lui o sopravvalutata, come dice Sabatini? Responsabilit ne abbiamo, ma tutto stato fatto in accordo con Zeman, che non si tocca. Il d.s. voleva solo suscitare una reazione dai giocatori. La propriet ha dato a noi la chiave di casa. Se i calciatori non sentono che c il padrone colpa nostra. Ieri (marted, ndr) ci siamo confrontati con loro. Vedremo se le nostre parole avranno effetto. Noi crediamo di avere tanta storia di calcio per essere credibili molto pi di quanto pu essere il presidente che viene dallAmerica. Lo sa anche Pallotta. Il nostro obiettivo arrivare in Champions. La rosa competitiva, questi giocatori non sono da bocciare. A gennaio vedremo se e come interve-

Se volete sapere perch la Roma sia in difficolt, non c bisogno che arriviate alla fine dellarticolo, ve lo diciamo subito. Lasciate perdere Zeman, il mercato o i giocatori: la colpa dei giornalisti. Questa la sintesi dellora di conferenza che, nel giorno del suo 52 compleanno, Franco Baldini ha voluto regalare alla piazza giallorossa amareggiata. Immaginiamo che il presidente Pallotta, arrivato ieri a Trigoria, abbia portato tanti fazzoletti e qualche detective bostoniano perch laccusa del d.g. pesante: C la volont di destabilizzare la Roma. La nuova propriet e il progetto non sono mai stati benvoluti. Se fossi sceso a patti con certe radio o testate, avrei reso lambiente migliore per i giocatori. Accuse generiche? Vero, potrei anche fare i nomi, ma ho una responsabilit verso certe persone che potrebbero venire etichettate come nemiche della Roma e poi rischiare ritorsioni. Come se certe radio very british vicine a Trigoria non lo facessero gi. Daltronde, il senso chiaro: Tutto quanto stato detto e scritto in

James Pallotta, 54 anni, diventato presidente della Roma il 27 agosto 2012, al posto di Thomas DiBenedetto
ANSA

nire sul mercato . E a proposito della differente fame di vittoria tra Juve e Roma su cui si era soffermato, e che tanto ha fatto irritare i tifosi, ha spiegato: Se un tossicodipendente abituato a farsi tutti i giorni chiaro che quando va in crisi di astinenza arrivi persino a rubare. Se uno invece si fa una volta ogni 18-20 anni come succede a noi, non gli manca cos tanto. Insomma, in una sola ardita metafora ci sono: la Juve, la droga e il furto. Nemmeno Zeman sarebbe stato cos abile. Perci, se i sussurri da Trigoria dicono che tutta loperazione mediatica complottista stata fatta per togliere pressione sulla squadra in stile Mourinho, visto lumore delletere locale verso i giocatori la missione non pare essere riuscita.
Pallotta & Stadio Titoli di coda

le reti incassate dalla Roma con una media di 2,2 a partita, Stekelenburg il portiere pi battuto del campionato con Perin del Pescara

11

le rimonte subite finora, tutte in casa: con Catania (2-2 finale) e Bologna (2-3) la Roma si era portata sul 2-0, mentre con la Samp (1-1) era avanti 1-0

Classifica
SQUADRE PT PARTITE G V N P RETI F S

Prossimo turno
1 1 0 0 2 2 3 2 2 2 1 1 1 3 3 1 1 0 2 2 0 0 2 2 1 2 1 2 2 2 3 3 3 2 2 3 4 5 2 4 15 12 10 9 8 7 9 12 7 7 7 9 6 6 6 5 5 4 7 3 3 2 6 6 6 6 4 11 7 11 6 9 11 8 9 9 10 13 6 11
7 GIORNATA sabato 6 ottobre CHIEVO-SAMPDORIA GENOA-PALERMO domenica 7 ottobre, ore 15 ROMA-ATALANTA CATANIA-PARMA FIORENTINA-BOLOGNA PESCARA-LAZIO SIENA-JUVENTUS TORINO-CAGLIARI MILAN-INTER NAPOLI-UDINESE ore 18 ore 20.45 ore 12.30

sul Pallotta, che oggi avr incontri per lo stadio. Ho fiducia nella squadra, la societ solida, ci riprenderemo, ha detto sbarcato a Ciampino. La stessa filosofia di Baldini, che rassicura: Non mi sento un pesce fuor dacqua qui a Roma. E infatti noi siamo convinti che i successi arriveranno. Perch Baldini un dirigente ormai perfetto per il calcio italiano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

JUVENTUS NAPOLI INTER LAZIO SAMPDORIA (-1) FIORENTINA TORINO (-1) ROMA GENOA CATANIA MILAN BOLOGNA PESCARA PARMA UDINESE ATALANTA (-2) PALERMO CHIEVO SIENA (-6) CAGLIARI

16 16 12 12 10 8 8 8 8 8 7 7 7 6 6 5 4 3 2 2

6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6

5 5 4 4 3 2 2 2 2 2 2 2 2 1 1 2 1 1 2 0

ore 20.45 ore 20.45

Marcatori
6 RETI: Cavani (2) (Napoli) 5 RETI: Gilardino (Bologna) 4 RETI: Jovetic (Fiorentina); Cassano (Inter); El Shaarawy (Milan); Bianchi (1) (Torino) 3 RETI: Milito (Inter); Giovinco (Juventus); Hernanes e Klose (Lazio); Pazzini (1) (Milan); Miccoli (Palermo); Osvaldo (1) (Roma); Maxi Lopez (Sampdoria) 2 RETI: Denis (Atalanta); Diamanti (1) (Bologna); Bergessio (Catania); Pellissier (1) (Chievo); Borriello (1) e Immobile (Genoa); Pirlo, Quagliarella, Vidal (2) e Vucinic (1) (Juventus); Hamsik (Napoli); Weiss (Pescara); Florenzi (Roma); Calai e Vergassola (Siena); Di Natale (1) (Udinese) 1 RETE: 68 giocatori RETI: nel sesto turno: 32 (7 rigori). Totali: 154 (19 rigori, 3 a tavolino)

CHAMPIONS PRELIMINARI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE


***Siena 6 punti; **Atalanta 2 punti; *Sampdoria, Tor no 1 punto di penalizzazione La classifica tiene conto di questordine preferenziale: 1) punti; 2) a parit di partite giocate, differenza reti; 3) gol segnati

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

ilCaso
di FAUSTO NARDUCCI

LE SCOMMESSE DELLA PALLAMANO SEGNANO LA FINE DI UNILLUSIONE


ti-calcio portando direttamente allinferno la disciplina reduce da trionfi a ripetizione fino alloro olimpico di Londra. Anche qui si parla di una partita truccata (quella del 12 maggio scorso persa dal Montpellier gi campione di Francia in casa del Cesson-Sevign a rischio retrocessione) ma lo shock, almeno dal punto di vista spettacolare, stato perfino superiore a quello degli scandali calcistici di casa nostra. Luned scorso, infatti, la polizia ha fatto irruzione direttamente negli spogliatoi di Paris Saint Germain-Montpellier portando via non solo la star Karabatic ma anche il fratello Luka coinvolti con le rispettive fidanzate. E mentre marted, dopo un drammatico interrogatorio, finito lo stato di fermo dei due ex serbi continuato quello delle smaliziate damigelle su cui i Karabatic, con molta classe, stanno cercando di scaricare la responsabilit delle puntate anomale (gi avvenute il 26 aprile in occasione della sconfitta di Nimes). Difficile credere che sul primo tempo di una partita che in teoria doveva raccogliere 1.000 euro di puntate potessero confluirne 90.000. La perdita della verginit della pallamano francese segna la fine di unillusione, quella di trovare un angolo incontaminato nel pianeta sport.
RIPRODUZIONE RISERVATA

campione che P u un euro (300.000guadagna un milione di di stipendio pi 700.000 dagli sponsor) allanno rovinarsi per soli 1500 euro? La risposta sarebbe no anche se non si sapesse che il personaggio in questione Nikola Karabatic (foto Epa), soprannominato lo Zidane della pallamano e simbolo di una disciplina poco praticata in Italia ma seconda solo a calcio e rugby in Francia. Non c da meravigliarsi quindi se lEquipe (che aveva eletto Karabatic campione francese del 2011) da giorni dedica la prima e alcune pagine interne allo scandalo che ha tolto limmagine di purezza allan-

laChampions

laVignetta
di VALERIO MARINI

laRovesciata
di ROBERTO BECCANTINI http://www.beckisback.it/

LA GIORNATA DEI NOSTRI FENOMENI COL FARAONE CE ANCHE SUPERMARIO


di PAOLO COND

a pietra del nuovo Milan Lquelposa della primaChristianPietroburgo, doavviene giustamente a San ve San va legato a Abbiati mentre la pietra ha la cresta, la sfrontatezza e la classe di Stephan El Shaarawy. E cos, dopo tre pareggi, l'Italia finalmente vince una partita di Champions, scrollandosi di dosso la sensazione che questa debba per forza essere una stagione di penitenza. C' un curioso parallelo da segnalare: Milan e Zenit sono due squadre sfasciate dal mercato, sia pure in senso opposto, perch il Milan ha perso i due giocatori migliori mentre lo Zenit i due migliori li ha acquistati, ma facendo imbestialire uno spogliatoio evidentemente provinciale. Le diverse premesse partoriscono differenti destini: mentre i russi danno a volte l'impressione di giocarsi contro, il Milan, dopo le grandi angustie di settembre, dimostra di essere ripartito grazie all'alfa/omega del suo schieramento - il vecchio portiere e la giovane punta - e allo spirito nuovo, ribaldo e guerriero, che il loro esempio comunica ai compagni. C' anche un bel po' di fortuna nel mixer che spiega il successo del Milan su un terreno da tempo imbattuto, ma una fortuna che Allegri va a cercarsi in tutte le zone del campo con una formazione corag-

giosa, che comunica orgoglio del proprio nome e fiducia nella crescita di ragazzi che stanno giocando tanto proprio perch gli Ibra i Cassano sono stati venduti. Fai qualcosa da grande allenatore si chiedeva ad Allegri, dopo avergli concesso le attenuanti legate allo smantellamento del vecchio Milan. Beh, ieri l'ha fatta e improvvisamente il quadro della situazione italiana in Champions potenza della suggestione di un risultato sembra rifiorire. Se nel girone della Juve la stella diventata lo Shakhtar, e dunque il pari bianconero a Londra si conferma una buona base di partenza, nel girone del Milan la prima rivale ormai il Malaga, e dunque il successo a casa Zenit una piccola ipoteca almeno sul secondo posto. L'Italia di Champions, per, non finisce certo con le due squadre ufficiali che abbiamo iscritto al torneo. Premesso che il Borussia Dortmund gioca un calcio assolutamente celestiale, e che soltanto una prestazione soprannaturale di Hart ha tenuto il City conciato ma vivo fino all'89', alzi la mano chi non si sentito al fianco di Mario Balotelli nella guerra di nervi col portiere tedesco prima dell'esecuzione del rigore finale. Ribadito che il risultato giusto sarebbe stata una vittoria del Dortmund, vedere Mario segnare (era ora, l'ultimo l'aveva infilato a Neuer all'Europeo) stata una goduria, anche perch il match di Manchester passer alla storia di questa edizione di Champions. Se Mancini si salvato alla penultima pagina nell'ultima c'era di nuovo Hart ma certo vede con preoccupazione il suo futuro nel grupo de la muerte, Ancelotti piange sulla prima sconfitta stagionale, che non dovrebbe creare grossi grattacapi ma certo non giova alla fresca immagine del Paris St.Germain. E a proposito di immagine e di sostanza, ieri un campione che si pensava alle prese con un lungo (e triste) addio ha lanciato un grido di vita che persino il suo allenatore faticher a ignorare. Si chiama Kak, grazie al suo cross Benzema ha segnato il gol del mese, e sarebbe ora di vederlo giocare un po' pi spesso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Questo Torino con Ventura parla di presente


Sei partite sono poche ma c stato il recupero tecnico di una societ

TwitTwit

IL CINGUETTIO DEL GIORNO

CARLES PUYOL
Capitano del Barcellona

Buona giornata! Il sole torna sempre a spuntare... Grazie per tutti i messaggi! Un abbraccio forte
@Carles5puyol

ALDO MONTANO
Schermidore, un oro olimpico

Rolando Bianchi, 29 anni, una doppietta contro lAtalanta ANSA

i Giampiero Ventura mi Dlibidine, parolagiocoallepiace lidea di che per sua, na e trasmette. Ricordo il suo Pisa. Ricordo, soprattutto il suo Bari, prima che le scommesse lo devastassero. Il gol di Castillo a Napoli, ecco una scheggia darchivio. Mancava poco, pochissimo, alla fine: non fu il solito campanile alla viva il parroco; fu, viceversa, unazione raffinata, un torello dentro larea, io passo a te, tu passi a me, io passo a lui, lui tira: gol, e che gol. Viste le modalit e la prima ora di Bergamo, dai tre pali con lUdinese ai cinque gol di domenica c, senza forse, un salto troppo brusco per fissare i confini del Toro, ma vivaddio si tratta di presente, non pi di passato e non sempre di futuro, la gonna sotto la quale troppo spesso si rifugiano i pavidi. Il Toro di oggi, voglio dire. Non il suo cuore, che pure resta prezioso e romantico, ma la sua classifica. Sei partite sono poche, anche se otto punti (nove senza handicap) bastano per imbucare, dalla Mole, una cartolina che non sia soltanto Juventus. Quattro-quattro-due o quattro-due-quattro, credetemi, il meno. Limportante il recupero tecnico di una societ che Urbano Cairo aveva salvato e consegnato ai triboli di un confuso via-vai tra serie A e serie B, in bala di tifosi troppo rancorosi perch ogni passo non diventasse un processo: al mercato, al progetto (uffa), a un presidente che credeva a tutti (e, quindi, a nessuno). Sarebbe folle allontanarsi dallobiettivo della salvezza. Il Toro ha perso solo con lInter, pratica un calcio che rinuncia al regista classico e al trequartista moderno. In compenso, poggia

Aldo Montano e Alberto Tomba


Oggi a pranzo con un amico ed un mito dello sport italiano fiero ed onorato di conoscerlo
@aldomontano0586

Stephan El Shaarawy regala spettacolo LAPRESSE

laMister

CONTE IN PANCHINA AVREBBE POTUTO CAMBIARE MODULO ALLA JUVENTUS


di CAROLINA MORACE

BORJA VALERO
Centrocampista della Fiorentina

prestazione della Juve Shakhtar L ainLucescu stata brutta.contro loqualcosa? di Ma se Conte fosse stato panchina sarebbe cambiato Va detto che fin qui Massimo Carrera ha svolto un ottimo e difficile lavoro. Guidare una squadra, durante le gare, con idee e filosofia di gioco, seppur condivise, di un altro tecnico, non semplice per nessuno, nemmeno per i pi esperti. Il lavoro vero e proprio si svolge durante la settimana, ogni tecnico guida la squadra durante le sedute di allenamento, seguendo le indicazioni della partita disputata e preparando tatticamente la partita successiva. Ma quanto pu incidere un allenatore durante la gara? Quanto una mossa tattica pu decidere il risultato finale? Diversi possono essere gli interventi dellallenatore in panchina. Dalla sostituzione dei giocatori non in condizione per un calo psico-fisico legato a quella giornata, al cambio di modulo, alla decisione di pressare in un modo o in un altro, con un giocatore o con un altro. Per ognuna di queste scelte dovremmo dare la percentuale di quanto possa incidere un allenatore. Contro lo Shakhtar la Juve ha avuto difficolt nel non possesso palla. La peculiarit della squadra di Conte chiara fin dallanno scorso. Squadra

corta, pressing alto, equilibrio. La Juve di Carrera contro lo Shakhtar non riuscita a pressare alto, i tre trequartisti avversari costringevano dietro Lichsteiner a destra e Asamoah a sinistra. I due difensori esterni degli ucraini hanno avuto la libert di ricevere palla guadagnare campo per poi essere attaccati dai due esterni juventini che venivano puntualmente scavalcati o infilati alle spalle dagli inserimenti di Willian, Teixeira e Mkhitaryan. Se Conte fosse stato in panchina avrebbe potuto dire ad Asamoah di non preoccuparsi alle sue spalle, di pressare alto e di partire da una posizione pi avanzata. Chiellini avrebbe coperto lo spazio e Lichsteiner avrebbe dovuto allinearsi con la linea dei difensori. Ma anche questa situazione avrebbe creato un pericolo nella zona centrale con i 4 difensori a fronteggiare i 4 giocatori di attacco dello Shaktar. Se Conte fosse stato in panchina avrebbe potuto trasformare il 5-3-2 in un 4-3-3, peraltro spesso utilizzato lanno scorso, che gli avrebbe consentito di attaccare alto i due difensori esterni avversari e mantenere il baricentro della squadra alto. Ma sulla complessiva prestazione fisica della squadra Conte non avrebbe potuto fare nulla. Calo fisico o stanchezza mentale dopo il 4 a 1 alla Roma? A Conte e Carrera lanalisi finale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pare che oggi sia il mio santo (me ne sono accorto per alcuni messaggi su Twitter). Ahahahahah! Auguri a tutti i Borja!!
@bvalero20

MARCO DI VAIO
Attaccante dei Montral Impact

Oltre 3 mesi dal mio esordio. Grazie ai tifosi, la societ e comunit di Montreal x aver reso questa esperienza bellissima e indimenticabile!
@divaio9

RUUD GULLIT
Leggenda milanista

Avanti Milan. Vinci questa partita. Tieni duro


@GullitR

RADAMEL FALCAO
Attaccante dellAtletico Madrid

Grazie @paugasol per le tue maglie firmate. Quella della Spagna mi arriva alle ginocchia eheh
@FALCAO

su un centravanti dantan come Rolando Bianchi; e questo, proprio nel periodo in cui le scuole che fanno tendenza hanno imboccato strade diverse, meno fisiche, pi eclettiche. Ci sono poi le ali o aspiranti tali. Mario Santana, Alen Stevanovic e, soprattutto, Alessio Cerci. Lha voluto Ventura, dopo il fecondo mnage di Pisa. Di Cerci mi sovviene il repertorio che, la scorsa stagione, offr al San Paolo contro il Napoli. Un dribbling per ogni ricciolo, e la fascia laterale impiegata come rampa. La tattica ha imbastardito il lessico, oggi non si scrive pi ala ma esterno, basso o alto, arretrato o avanzato, in base alle esigenze che si presentano e ai pulpiti che si frequentano. Cerci ha 25 anni, et dalla quale non si pu pi scendere, a meno di accontentarsi degli ultimi coriandoli di un carnevale qualsiasi. Aveva bisogno, il Toro, di un segnale che non fosse necessariamente di fumo, un messaggio che andasse al di l di quel feroce rapporto fortuna-sfortuna che ne ha spesso invaso e mutilato la cronaca. Si tratta adesso di non restarne, paradossalmente, succubi. Perch s, la storia insegna che il Toro rimane maestro nel trasformare le soluzioni in problemi, e di goderne fino al masochismo pi efferato. Tocca a Ventura, e ai suoi 64 anni di mare aperto e salgariano, il compito di reggere il timone con polso fermo. Non il caso di illudersi, ma nemmeno di buttarsi via per eccesso di fatalismo (tanto, prima o poi...). Le parole sono ali, scriveva il grande Vladimiro Caminiti. E le ali, a volte, possono diventare corna.
RIPRODUZIONE RISERVATA

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

SERIE BWIN LINTERVISTA

identiKit & CARRIERA

Bojinov gol
Prima la A poi il Mondiale Sono tornato
Il bulgaro del Verona si sbloccato Adesso ho let giusta per esplodere
GUGLIELMO LONGHI

Taccuino
LANTICIPO

Padova, per il derby sono attesi in 10mila


Cresce l'attesa per il derby Padova Verona di domani: 3.852 biglietti venduti, 1.800 tifosi in arri vo da Verona, alla fine dovrebbero essere oltre 10 mila gli spettatori all'Euganeo. In casa Padova oggi atteso dalla Finlandia per salutare i suoi vecchi compagni e assistere alla partita Jonas Portin, il difenso re al quale non era stata concessa l'idoneit sportiva; Pea ha provato pi soluzioni di gioco, Cuffa torna to con il resto del gruppo, mentre in dubbio Nwankwo. Problemi di abbondanza per Mandorlini che ha praticamente tutta la rosa a dispo sizione: c anche Crespo, uno dei tanti ex, che ha recuperato dal pro blema muscolare, sono in ballottag gio Rivas e Carrozza, mentre Coc co continua il lavoro differenziato.

Ci mancava il gol di un bulgaro nella multinazionale costruita per stroncare la concorrenza. Valeri Bojinov, luomo nuovo del Verona.
Nuovo?

I NUMERI

4
15

Mandorlini?

Non molla mai, un vero martello. Sa trasmettere la sua rabbia.


Lallenatore che le ha insegnato di pi?

NOVARA

Alhassan: il club non fa il ricorso


NOVARA Niente ricorso per il Novara contro la decisione del giudice sportivo di squalificare per tre giornate Alhassan, a segui to del rosso rimediato per proteste contro la Ternana. Non solo, la so ciet ha anche deciso di infliggere al calciatore una multa esemplare per il comportamento poco conso no tenuto in campo. La decisione rientra nella linea adottata dal club, che fa anche lezioni ai suoi giocato ri in tema di comportamento e fair play: per questo un ricorso sareb be stato un controsenso.

Non fate gli spiritosi, ho scelto io di ricominciare da qui, non avrei mai accettato nessunaltra squadra.
Ha debuttato in A quando non aveva ancora 16 anni: record per uno straniero. A 26 si ritrova in B: dov lerrore?

Nessun errore, forse sono arrivato in alto troppo giovane (con il Lecce nel 2002, ndr). Ho rischiato di bruciarmi, ma col tempo e lesperienza le cose si sono sistemate.
Se non arriva la promozione, a Verona tirano fuori i forconi...

anni, 11 mesi e 12 giorni: let di Bojinov allesordio in A (27 gennaio 2002) in Lecce-Brescia 1-3: lo straniero pi giovane debuttante in A

Guidolin per la parte tattica, Zeman per come valorizza gli attaccanti.
Non se la sta passando bene a Roma...

E fatto cos: prendere o lasciare. Ma se lo segui, i risultati arrivano.


Esterno o prima punta?

Valeri Bojinov, 26 anni, esulta con il suo allenatore Mandorlini dopo la rete decisiva segnata sabato scorso nell1-0 contro il Bari LIVERANI

Non importa.
Pu giocare accanto a Cacia?

E una piazza che d e pretende tanto. Merita il massimo, per il pubblico, la societ, lorganizzazione.
Verona ultimo treno?

le presenze in Serie A con 34 reti: 15 Lecce, 8 Fiorentina e 11 Parma

157

Certo, come si visto sabato contro il Bari quando sono entrato.


Il Lecce finito in Prima divisione.

Mandorlini un martello, Guidolin un tattico, ma un attaccante con Zeman si esalta


VALERI BOJINOV

Quanto stato strano giocare in Serie B con la maglia della Juventus?

Un campionato irripetibile. Non avevo molto spazio, ma non era possibile con gente come Nedved, Camoranensi, Del Piero.
Lo Sporting Lisbona?

LA SITUAZIONE

No, posso dare ancora molto, sono nel momento chiave della carriera. E, scusate, Toni non esploso a 27-28 anni?.
Gioca nella squadra con pi stranieri della B: 13.

le presenze in Serie B con 8 reti: 2 Lecce, 5 Juventus, 1 Verona

37

La squadra forte, risalir senza problemi. Li aspetto tutti, dal magazziniere al massaggiatore. Anzi no: non li aspetto, perch noi saremo in A.
Tornerebbe a Lecce?

Senza Bojinov, la Bulgaria ha fatto soffrire lItalia.

Una squadra di valore in un campionato modesto.


A proposito di portoghesi: vero che non si perde unintervista di Mourinho?

Il Sassuolo capolista di scena a Grosseto


La classifica dopo sette gior nate: Sassuolo p. 19; Livorno 16; Verona 15; Varese ( 1) 12; Ternana, Spezia e Cittadella 10; Vicenza e Brescia 9; Bari ( 7), Padova ( 2), Cesena, Modena ( 2) e Lanciano 7; Pro Vercelli, Novara ( 4), Juve Sta bia e Ascoli ( 1) 6; Crotone ( 2) 5; Reggina ( 3) ed Empoli ( 1) 2; Gros seto ( 6) 1. Domani (ore 20.45): Pa dova Verona. Sabato (ore 15): Ascoli Crotone, Bari Vicenza, Bre scia Lanciano, Grosseto Sassuo lo, Modena Cesena, Pro Vercel li Juve Stabia (a Piacenza), Reggi na Novara, Ternana Cittadella, Va rese Empoli. Luned (ore 20.45): Li vorno Spezia.

Non ero in condizione e sono rimasto fuori. Ma il gruppo giovane, il c.t. Penev ambizioso. Possiamo andare al Mondiale.
Cinque anni fa andato al Manchester City: sbarcato nel momento sbagliato?

Certo, un grande personaggio, uno non banale.


Lattaccante che lha colpito in Serie B?

Mai dire mai, per non credo. Gi ho sbagliato a tornarci nella scorsa stagione, era un rischio dopo aver fatto cos bene la prima volta. Ma credevo nella salvezza.
La Nazionale?

Non c problema dintesa, tutti parlano un buon italiano.

Bene: sono stato convocato per giocare contro la Danimarca e la Repubblica Ceca.

Si capiva che stava per diventare una grande. Il guaio sono stati due infortuni che mi hanno bloccato per mesi: legamenti al ginocchio e tendine dAchille. Ringrazio il Parma che poi mi ha dato la possibilit di tornare in campo.

Cacia.
Ovviamente. E in assoluto, tra quelli visti in Italia?

Gilardino, tutti lo criticavano, dicevano che non stava pi in piedi....


RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGA PRO COPPA ITALIA: LA FASE FINALE

Perugia, una dedica per Liviero Buffon in aiuto della Carrarese


E iniziata la fase finale della Coppa Italia con le prime 23 sfide dirette: lultima oggi; le gare sono divise due a due in vista del prossimo turno: da sorteggiare chi gioca in casa mercoled 17. Riguardo le gare di ieri, la Carrarese dopo il cambio di allenatore stata travolta in casa dalla Reggiana: in tribuna cera Gigi Buffon con il nuovo tecnico Di Costanzo. Bel gesto invece a Perugia, dove i giocatori di casa hanno fatto il riscaldamento indossando una maglia con scritto Forza Matteo per augurare una pronta guarigione a Liviero, ricoverato dopo lintervento di luned al rene sinistro, in seguito alla lesione riportata venerd contro il Pisa; Matteo ci manca ha detto il tecnico Battistini anche perch un infortunio cos ci ha scosso, mentre un messaggio di solidariet arrivato anche da Macalli per la Lega Pro.
RISULTATI E MARCATORI
Como-Casale 1-0 Lisi al 35 s.t. Cuneo-Tritium 2-3 autorete di Monacizzo (T) all8, Scaglia (C) al 37 p.t.; Cogliati (T) all8, Chinellato (T) al 47 s.t.; Chinellato (T) al 9 p.t.s. Qualificate Como e Tritium.

rigore al 2' e su rigore al 10' p.t.s.; Ilari (P) all'8' s.t.s. Perugia-LAquila 2-1 (d.t.s.) Fabinho (P) al 31 p.t.; Improta (LA) al 6 s.t.; Clemente (P) al 1 p.t.s. Qualificati Poggibonsi e Perugia.

LA SITUAZIONE

***
Chieti-Gubbio 1-4 Nappello (G) al 2', Manzoni (G) al 10, Bazzoffia (G) al 26' e al 30', Rovrena (C) al 48' s.t. Aprilia-Frosinone 2-1 Gomes (A) al 13, Sassano (A) al 35 p.t.; Paganini (F) all11 s.t. Qualificati Gubbio e Aprilia.

Lecce e Avellino: capolista attese a Como e Frosinone


Questa la situazione in Prima divisione dopo 5 giornate e il prossimo turno (nessun anticipo domani): GIRONE A Lecce p. 15; Entella 10; Trapani 9; Portogruaro 8; Como (-1), Alto Adige e Carpi 7; Lumezzane, Feralpi Sal e Reggiana 6; Cremonese (-1) e Pavia 5; Cuneo 4; San Marino 3; Tritium 1; Treviso (-1) 0; AlbinoLeffe (-10) -3. Cos domenica (ore 15): Carpi-AlbinoLeffe; Como-Lecce; Cuneo-Cremonese; Entella-Reggiana; Lumezzane-Feralpi Sal; San Marino-Alto Adige; Treviso-Portogruaro; Tritium-Pavia; riposa Trapani. GIRONE B Avellino p. 11; Benevento, Perugia (-1) e Frosinone (-1) 9; Pisa, Latina (-1), Paganese e Viareggio 8; Gubbio 7; Prato 6; Catanzaro 5; Nocerina e Sorrento 4; Andria (-1) 3; Barletta 2; Carrarese 0. Cos domenica (ore 15): Andria-Sorrento (ore 18); Barletta-Latina; Frosinone-Avellino; GubbioBenevento (luned, 20.45); Nocerina-Perugia; PisaCarrarese; Prato-Paganese; Viareggio-Catanzaro. UNDER 20 Si concluso lo stage dell'Italia Lega Pro a Coverciano in vista del debutto stagionale di mercoled 10 a Portogruaro contro la Croazia per la Mirop Cup. Gli azzurri di Bertotto hanno battuto 9-0 la Berretti del Borgo a Buggiano: in rete due volte Montini (Benevento) e Pontiggia (AlbinoLeffe), una Agnello (L'Aquila), Laraia (Monza), Falco (Lecce), Milani (Feralpi Sal) e Person (AlbinoLeffe). SERIE D Il giudice sportivo ha dato 2 giornate allallenatore Mezzanotti (Sansepolcro) e una a Francioso (Brindisi), Cornacchini (Civitanovese) e Galfano (Noto). Calciatori: 4 gare a Mirante (Citt di Marino) e Bazzanella (Fersina Perginese).

***
Avellino-Arzanese 2-1 (d.t.s.) Fabbro (Av) al 36 p.t.; Figliolia (Ar) al 21 s.t.; Fabbro (Av) all11 s.t.s. Benevento-Barletta 2-1 (d.t.s.) Castellani (Ba) al 29' p.t.; Germinale (Be) al 41' s.t.; Marchi (Be) al 5' s.t.s. Qualificate Avellino e Benevento.

***
Entella-Savona 0-1 Quintavalla su rigore al 25' p.t. Cremonese-Renate 4-1 Storani (R) al 26, Sambugaro (C) al 38, Nizzetto (C) al 41 p.t.; Sambugaro (C) al 36, Previtali (C) al 39 s.t. Qualificate Savona e Cremonese.

***
Latina-Paganese 4-2 (dopo i rigori: 1-1 al 120) Tortolano (L) su rigore al 43 p.t.; Scarpa (P) su rigore al 9 s.t. Campobasso-Sorrento 1-0 (d.t.s.) Candrina al 5 p.t.s. Qualificati Latina e Campobasso.

***
Feralpi Sal-Alto Adige 1-2 Pasi (AA) al 22 p.t.; Bentoglio (FS) al 21, Bassoli (AA) al 32 s.t. Lumezzane-AlbinoLeffe (oggi, ore 15) arbitra Rapuano di Rimini. Qualificato Alto Adige. Carrarese-Reggiana 2-4 Ferrara (R) al 15, Mancuso (C) al 36 p.t.; Rossi (R) su rigore al 5, Sprocati (R) al 14' e al 23', Merini (C) su rigore al 24 s.t. Qualificate Viareggio e Reggiana.

***
Treviso-Bassano 0-2 Bertoli al 24, Longobardi al 28 s.t. Portogruaro-Giacomense 3-1 Masini (G) al 20 p.t.; Salzano (P) su rigore al 1, Antonioli (P) al 3, Rolandone (P) al 9 s.t. Qualificati Bassano e Portogruaro.

***
Forl-Carpi 0-3 Ferretti al 5' p.t.; Potenza al 15', Ferretti al 46' s.t. Pisa-Rimini 3-0 Barberis al 22 p.t.; Barberis al 14, Scappini al 41 s.t. Qualificati Carpi e Pisa.

La maglietta dei giocatori del Perugia per sostenere il compagno Matteo Liviero dopo il serio intervento a un rene
LIVERANI

***
Andria-Nocerina 1-2 (d.t.s.) Evacuo (N) su rigore al 33, Maccan (A) su rigore al 42 p.t.; Ripa (N) al 3 s.t.s. Lecce-Martina 2-1 Di Maio (L) al 39, Provenzano (M) al 42 p.t.; Rosafio (L) al 21 s.t. Qualificate Nocerina e Lecce.

***
Poggibonsi-San Marino 6-3 (d.t.s.) Chiaretti (SM) al 10', Moscarino (P) al 28', Bianconi (P) al 31', Ilari (P) al 34' p.t.; Chiaretti (SM) su rigore al 46', Casolla (SM) al 48' s.t.; Ilari (P) su

***
Trapani-Hinterreggio 2-0 (d.t.s.) Da all11 p.t.s.; Mancosu al 5 s.t.s. Catanzaro-Vigor Lamezia 2-1 Fioretti (C) al 19 p.t.; DAgostino (C) al 16, De Luca (VL) al 46 s.t. Qualificati Trapani e Catanzaro.

***
Santarcangelo-Viareggio 0-3 De Vena al 21', Paparelli al 41' p.t.; De Vena al 34' s.t.

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

FORMULA 1 GP GIAPPONE
SPECIALE PER GAZZETTA

I fari restano accesi su Hamilton


Prima il clamoroso passaggio alla Mercedes 2013, ora favorito per la gara. Alonso dato a 5
IL CIRCUITO AI RAGGI X

il programma Domenica la corsa in diretta su Rai 1 a partire dalle 8


Domani le libere
Sabato qualifiche alle 7 su Rai 2
Domenica, sulla pista di Suzuka (5.807 m), si corre il GP del Giappone, 15a prova (su 20) del Mondiale. Sono previsti 53 giri per un totale di 307,471 km. PROGRAMMA E TV Orari italiani (-7 rispetto a Suzuka) Domani: prove libere dalle 3 alle 4.30 e dalle 7 alle 8.30. Sabato: prove libere dalle 4 alle 5. Qualifiche alle 7 in diretta su Rai 2. Domenica: gara alle 8 in diretta su Rai 1; alle 9.25 il collegamento passa su Rai 2. Tempo reale su Gazzetta.it. Sintesi del GP alle 19.30 su Rai 2. CLASSIFICHE Piloti: 1. Alonso (Spa-Ferrari) 194 p.; 2. Vettel (Ger-Red Bull) 165; 3. Raikkonen (Fin-Lotus) 149; 4. Hamilton (GB-McLaren) 142; 5. Webber (Aus-Red Bull) 132; 6. Button (GB-McLaren) 119; 7. Rosberg (Ger-Mercedes) 93; 8. Grosjean (Fra-Lotus) 82; 9. Perez (Mes-Sauber) 66; 10. Massa (Bra-Ferrari) 51; 11. Di Resta (GB-Force India) 44; 12. Schumacher (Ger-Mercedes) 43. Costruttori: 1. Red Bull 297 p.; 2. McLaren 261; 3. Ferrari 245; 4. Lotus 231; 5. Mercedes 136.

CALENDARIO
Il 14 si va in Corea del Sud
14 ottobre GP Sud Corea (Yeongam) 28 ottobre GP India (New Delhi) 4 novembre GP Abu Dhabi 18 novembre GP Stati Uniti (Austin) 25 novembre GP Brasile (Interlagos)

INFOGRAFICA LA GAZZETTA DELLO SPORT - ILLUSTRAZIONI DI MIRCO TANGHERLINI

Lewis Hamilton resta al centro della scena dopo lannuncio del clamoroso matrimonio con la Mercedes e il conseguente divorzio dalla McLaren a fine stagione. Secondo gli allibratori tutto questo non sar fonte di distrazione per il pilota inglese che, dopo aver dominato a Singapore sino quando il cambio ha retto, parte favorito anche a Suzuka dove non ha mai vinto. Lewis si infatti imposto in Giappone solo nel 2007 quando si correva al Fuji. La sua vittoria quotata a 3, la pole a 2,10 e il giro veloce a 6, a pari merito con Sebastian Vettel. Fernando Alonso dopo il pilota della McLaren anche il pi accreditato per il successo insieme a Vettel che si imposto a Singapore ed il pi immediato inseguitore dello spagnolo della Ferrari in classifica. E Fernando, anche se non vince da Hockenheim (22 luglio), resta il favorito per il titolo a 1,45.
RIPRODUZIONE RISERVATA

QUOTE MONDIALE

POLE
PILOTA (TEAM) QUOTA HAMILTON (MCLAREN) 2,10 VETTEL (RED BULL) 5,50 ALONSO (FERRARI) 7,50 BUTTON (MCLAREN) 7,50 WEBBER (RED BULL) 18 RAIKKONEN (LOTUS) 18 GROSJEAN (LOTUS) 20 ROSBERG (MERCEDES) 33 SCHUMACHER (MERCEDES) 40 PEREZ (SAUBER) 40 MALDONADO (WILLIAMS) 40 MASSA (FERRARI) 50 KOBAYASHI (SAUBER) 50 DI RESTA E HLKENBERG (F.INDIA) 100 SENNA (WILLIAMS) 200 ALTRO 200

GIRO VELOCE
PILOTA (TEAM) HAMILTON (MCLAREN) VETTEL (RED BULL) BUTTON (MCLAREN) ALONSO (FERRARI) RAIKKONEN (LOTUS) GROSJEAN (LOTUS) WEBBER (RED BULL) ROSBERG (MERCEDES) SCHUMACHER (MERCEDES) PEREZ (SAUBER) KOBAYASHI (SAUBER) MASSA (FERRARI) DI RESTA (FORCE INDIA) HLKENBERG (FORCE INDIA) ALTRO QUOTA 6 6 7 9 9 12 15 15 15 15 20 20 25 25 20

VITTORIA
PILOTA (TEAM) HAMILTON (MCLAREN) ALONSO (FERRARI) VETTEL (RED BULL) RAIKKONEN (LOTUS) BUTTON (MCLAREN) GROSJEAN (LOTUS) WEBBER (RED BULL) MALDONADO (WILLIAMS) PEREZ (SAUBER) ROSBERG (MERCEDES) MASSA (FERRARI) SCHUMACHER (MERCEDES) KOBAYASHI (SAUBER) DI RESTA (FORCE INDIA) HLKENBERG (FORCE INDIA) SENNA (WILLIAMS) ALTRO QUOTA 3 5 5 10 12 16 20 40 40 50 60 75 100 125 150 250 250

4,00 1,45 Alonso


Vettel
25 ANNI GERMANIA RED BULL 2 MONDIALI 31 ANNI SPAGNA FERRARI 2 MONDIALI

11
Hamilton
27 ANNI GRAN BRETAGNA MCLAREN 1 MONDIALE

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

FORMULA 1 GP GIAPPONE

SUPERBIKE GP FRANCIA
LAMICO

Il mercato
Massa a Suzuka si gioca il volante del Cavallino
Lalternativa Di Resta. Hlkenberg tratta con Sauber. La Lotus confermer Raikkonen
PINO ALLIEVI SUZUKA (Giappone)

Vettel: Spero che Schumi non smetta


SUZUKA Mi auguro che Michael Schumacher, una volta che avr smesso di guidare, resti partner della Mercedes. Cos Dieter Zetsche, numero 1 della Daimler, intervistato dalla Bild. Il manager di Stoccarda, dopo aver ripetuto di non poter rimproverare nulla n a Schumi n a Rosberg (non siamo riusciti a dare loro una vettura in grado di vincere) ha per aggiunto di non sapere consigliare a Michael se continuare a correre o no: Questo deve deciderlo lui da solo. Noi non ne abbiamo parlato. Comunque, per Zetsche, let non conta: Juan Manuel Fangio diventato iridato a 46 anni. Intanto Sebastian Vettel, spera che Schumi continui a correre: il pi grande nome che ci sia in F.1. Sarebbe bello rivederlo nel 2013. Io ne sarei contento, ma una decisione di Michael, ci deve pensare lui. Lex manager di Michael, Willi Weber, ha invece invitato a ritirarsi subito ed a non commettere lerrore di correre con un team non allaltezza del suo nome. Martin Whitmarsh, dal canto suo, ha sottolineato come la McLaren abbia fatto di tutto per tenere Hamilton: Credo che Lewis sia un grande pilota. Gli abbiamo fatto unofferta superiore a qualsiasi altro pilota. Non avremo rimpianti perch Perez sar in grado di lottare per il successo da subito nel 2013. Infine McLaren e Sparco hanno raccolto quasi 20 mila euro dalle tute di Hamilton e Button messe allasta per i terremotati dellEmilia.
Marco DeglInnocenti
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ALTRE MOSSE

4
S

GARA DECISIVA

Maldonado Stramerita la conferma alla Williams, ma c un problema di sostentamento del team. Se Chavez rivince le elezioni venezuelane, il volante quasi sicuro
Max Biaggi, 41 anni, iridato Sbk nel 2010 ALEX PHOTO

Nellimprevedibile forno di Suzuka, dove la temperatura salita a oltre 30 gradi, la domanda che tutti si pongono una: dopo il botto di Hamilton alla Mercedes con il passaggio di Schumacher nella lista degli esodati, quale sar il prossimo colpo? Il presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, ha dichiarato al Salone di Parigi che prima del suo eventuale annuncio di ingresso in politica, sapremo chi sar il secondo pilota. La data potrebbe essere vicinissima, addirittura luned: basta che Felipe Massa in Giappone faccia qualcosa di buono e il posto accanto ad Alonso gli sar garantito. Una specie di ultimatum, anche se la Ferrari ha abbondanti dati delle ultime due stagioni per valutare. In caso contrario, prender la dirittura finale la trattativa con Paul Di Resta, scozzese di origini italiane che non ride mai, ma che in pista sa farsi valere. Ovvero, la Ferrari ingaggerebbe colui che la McLaren ha scartato, in quanto a Di Resta (la cui carriera in Force India stata sinora pagata dalla Mercedes) stato appena preferito Perez, che invece era un pilota del vivaio di Maranello.
Messico al potere Altro nome

S
Gutierrez In GP2 non ha fatto granch, ma consentirebbe alla Sauber di salvare gli sponsor messicani orfani di Perez, Telmex in testa

Flammini tace sul caso Dorna Piano Biaggi per il titolo


PAOLO GOZZI

S
Kovalainen La Caterham orientata a confermare il finlandese per il prossimo anno, lasciando invece a piedi il deludente russo Vitaly Petrov

Una sfida finale da far tremare i polsi chiuder a Magny-Cours il primo quarto di secolo del Mondiale Superbike. I due italiani pi carismatici, Max Biaggi e Marco Melandri, si giocano il titolo in due gare da tutto o niente, con il britannico Tom Sykes nel ruolo di terzo incomodo. Con 50 punti in palio Biaggi parte da +30,5 su Sykes e +38,5 su Melandri. Se Sykes facesse bottino pieno, a Max basterebbero due sesti posti. Su questa pista il romano ha corso 8 volte, con una vittoria e piazzamenti sempre entro i primi 6: sembra destino. LAprilia ha ipotecato anche il titolo costruttori: +28,5 punti sulla Bmw, +47,5 nei confronti della Ducati campione in carica. Per questa classifica Noale pu contare anche sul contributo di Laverty e Davies.
Futuro Ci sar tensione anche fuori dalla pista do-

Il presidente Ferrari Luca di Montezemolo, 65 anni, con Felipe Massa, 31 IPP


Williams Nulla certo neppure

In Force India potrebbero finire Alguersuari e Bianchi. Williams tra Senna e Bottas
consentirebbe di salvare gli sponsor messicani orfani di Perez, Telmex in testa. C poi in lista Jaime Alguersuari, che in contatto anche con Force India, come Jules Bianchi. Nella squadra asiatica le acque sono agitate in quanto i due proprietari (Mallya e Sahara) hanno qualche problema di liquidit. Per cui ben vengano piloti con la valigia!

possibile per la rossa quello di Nico Hlkenberg, ma il fatto che negli ultimi giorni il tedesco si sia avvicinato alla Sauber indica che crede poco a una prospettiva italiana. Kobayashi, invece, ha poche possibilit di conferma nel team elvetico: il secondo pilota potrebbe essere il messicano Esteban Gutierrez, che in GP2 non ha fatto granch ma che

alla Williams, dove Pastor Maldonado stramerita la conferma, ma c un problema di sostentamento del team e qualcuno dice che una vittoria di Chavez alle elezioni venezuelane che si terranno domenica potrebbe essere il viatico alla conferma degli attuali finanziamenti. Altrimenti... In ogni caso chi trema di pi Bruno Senna, che ha avuto unannata di alti e bassi. Toto Wolff, socio di Frank Williams, stravede per il collaudatore Valtteri Bottas e lo vorrebbe gi nel Mondiale 2013. Ma poich si d per certa la perdita dello sponsor AT&T,

Senna potrebbe avere lasso nella manica se riuscisse a portare la Embratel. Si discute.
Schumi Alla Lotus arriver a

breve lufficialit del prosieguo con Kimi Raikkonen e Romain Grosjean, mentre la Caterham orientata a tenersi Heikki Kovalainen lasciando a piedi il deludente Petrov. C poi Schumi che ha voglia di continuare e ha sponsor pronti a sostenerlo: un nome cos potrebbe sconvolgere qualsiasi gioco. Ma in momenti di crisi la bravura arriva dopo: ecco perch gente che merita come Valsecchi deve accelerare i tempi, se pu...
RIPRODUZIONE RISERVATA

po che il fondo dinvestimento Bridgepoint ha annunciato il passaggio della gestione operativa Superbike alla Dorna, la stessa societ spagnola che dal 92 organizza la MotoGP. Nel comunicato non c alcun accenno a Maurizio e Paolo Flammini, creatori del campionato e attuali soci di Bridgepoint, n alla Infront Motor Sport, la societ che sta gestendo il Mondiale. Flammini e Dorna sono stati acerrimi rivali per un ventennio e la mossa strategica del fondo potrebbe aver scatenato una guerra interna dagli sviluppi imprevedibili. Paolo Flammini non parla mentre il personale della struttura organizzativa, circa 50 persone, non sa cosa succeder dopo domenica pomeriggio.
PROGRAMMA La7 trasmette il GP Francia con questi orari: sabato alle 12.10 qualifica 2 (differita); alle 15 Superpole; domenica: alle 12 gara-1, alle 12.50 Paddock Show, alle 15.30 gara-2. Domenica Eurosport, oltre alle corse Superbike, offre anche Superstock (ore 10.30) e Supersport (13.30). CLASSIFICA 1. Biaggi 347 punti; 2. Sykes 316,5; 3. Melandri 308,5; 4. Checa 278,5; 5. Rea (GB-Honda) 255,5.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA POLEMICA SECONDO AUTO MOTOR UND SPORT

MOTOGP

La Ferrari contro le ali McLaren


Sarebbero troppo flessibili, avvertita la Fia. Whitmarsh: tutto a posto. Alonso fa il turista
DAL NOSTRO INVIATO

Stoner: Mi sento pronto per correre a Motegi Austin confermata nel 2013
Casey Stoner torner in gara nel GP Giappone, il 14 ottobre a Motegi, guarda caso circuito di propriet della Honda. Laustraliano, iridato in carica, reduce dalloperazione alla caviglia destra dopo lincidente nelle prove di Indianapolis, sta recuperando molto bene dallinfortunio, che gli ha fatto saltare le ultime tre gare: stata unaltra settimana tranquilla in Australia, mi sono riposato, ho fatto fisioterapia e seguito alla lettera gli ordini dei dottori per recuperare. La buona notizia che sento di poter correre a Motegi. In attesa di risalire sulla Hrc e disputare le ultime quattro gare prima del ritiro, Stoner si diverte seguendo le quattro ruote: Questo fine settimana andr a vedere il campionato V8 a Bathurst. Intanto stato confermato che il 21 aprile 2013 la MotoGP correr ad Austin (Texas). Infine Maverick Viales rimarr in Moto3 anche il prossimo anno.

Dasha Kapustina e divertendosi a scattare immagini che ha poi pubblicato su Twitter. Massa, invece, arrivato a Tokyo marted.
Ugo Intanto ieri, a Suzuka, la Ferrari ha festeggiato il 50o compleanno del capo meccanico Francesco Uguzzoni, per tutti Ugo: Questo sar il mio GP numero 260, ma sono ancora innamorato di questa vita. Mi piace ladrenalina della gara, girare il mondo e, oggi, non mi vedo a fare un altro lavoro. Prima o poi andr in pensione, ma con laria che tira difficile dire quando....

PAOLO IANIERI SUZUKA

Ali Feste ma pure occhi aperti perch, secondo Auto Motor und Sport, la Ferrari si sarebbe lamentata con la Fia per le ali della McLaren che fletterebbero oltre i limiti consentiti dal regolamento. Non credo che la McLaren abbia particolari problemi non il caso di scaldarsi, ha commentato al proposito Martin Whitmarsh, capo della scuderia inglese. Mostra Infine il 26 ottobre sar inaugurata al Museo Ferrari di Maranello la mostra Le grandi Ferrari di Sergio Pininfarina. Al taglio del nastro Montezemolo e Piero Ferrari.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Hanno scelto un avvicinamento diverso. Alonso arrivato in Giappone alla fine di scorsa settimana, concedendosi qualche giorno da turista a Tokyo assieme alla fidanzata

Alonso con la fidanzata Dasha

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

MOTORI C.I. CSAI KARTING


SPECIALE PER GAZZETTA

TUTTI I RISULTATI
KF2 GARA-1 1. Pezzolla (Kosmic-Tm) 2. Di Folco (Tony Kart-Tm) 3. Vigorito (Birel-Bmb) GARA-2 1. Moretti A. (Kosmic-Tm) 2. Vigorito (Birel-Bmb) 3. Di Folco (Tony Kart-Tm) KF3 GARA-1 1. Grison (Tony Kart-Vortex) 2. Lorandi A. (Tony Kart-Vortex) 3. Iacovacci (Tony Kart-Vortex) GARA-2 1. Lorandi A. (Tony Kart-Vortex) 2. Mazzucchelli (Kosmic-Tm) 3. Romanucci (Birel-Bmb) 60 MINI GARA-1 1. Lorandi L. (Tony Kart-Lke) 2. Martono (Tony Kart-Lke) 3. Garofano (Top Kart-Lke) GARA-2 1. Colombo (Top Kart-Lke) 2. Cobellini (Top Kart-Lke) 3. Ueda (Birel-Parilla) KZ2 GARA-1 1. Giulietti (Intrepid-Tm) 2. Dante (CKR-Tm) 3. Profico (FK-Tm) GARA-2 1. Giulietti (Intrepid-Tm) 2. Simonetti (PCR-Tm) 3. Rossi (Tony Kart-Vortex) PRODRIVER AM 1. Pellizzari (Kal Kart-Tm) PRODRIVER PRO 1. Cogato (Intrepid-Tm) Tutti i risultati su acisportitalia.it

4 in Evidenza

Giovani ma esperti Quattro campioncini tutti grinta e talento

RUSH FINALE IN KF2

Vittoria in extremis
Federico Pezzolla conquista il titolo al termine dellultima finale del campionato, con due punti di vantaggio su Andrea Moretti e 6 su Marco Moretti ACISPORT

I vincitori del C.I. CSAI Karting 2012: da sinistra Leonardo Lorandi (60 Mini), Alessio Lorandi (KF3), Federico Pezzolla (KF2), Alessandro Giulietti (KZ2) ACISPORT

Pezzolla il re della KF2 Fratelli Lorandi scatenati


A Ortona gran finale del pugliese, KF3 e Mini alla famiglia di Sal
FERNANDO MORANDI

SHOW BABY RACE

Alessio, la KF3 tua...


Il team Baby Race conquista il titolo in KF3 con Alessio Lorandi (a sinistra), 14 anni di Sal, gi in evidenza questanno nella serie internazionale WSK ACISPORT

Con la quinta prova sul Circuito Internazionale dAbruzzo a Ortona, si concluso il Campionato Italiano CSAI Karting che ha assegnato gli ultimi titoli in palio, in un avvincente finale che soprattutto in KF2 solamente lultima bandiera a scacchi delle 2 finali della manifestazione ha potuto risolvere le classifiche ancora in sospeso.
Pezzolla in KF2 Particolarmen-

gia, a vincere e a conquistare i 40 punti della gara stato Pezzolla. In Finale-2 ad avere ragione stato invece Andrea Moretti, autore di una gara maiuscola ma inutile ai fini della classifica finale, in quanto con i 3 scarti obbligatori sulle 10 finali disputate in tutto il campionato, Andrea Moretti dai 214 punti finali sceso a quota 174, mentre Pezzolla da 207 si fermato a 176 conquistando cos il suo secondo titolo italiano consecutivo dopo quello ottenuto in KF3 lo scorso anno.
Super Lorandi in KF3 e Mini In

Con la quinta prova, sul circuito dAbruzzo, si concluso il tricolore Karting


il secondo posto alle spalle di Leonardo Grison e davanti a Francesco Iacovacci, mentre in Finale-2 ha festeggiato il titolo conquistando una bella vittoria davanti a Matteo Mazzucchelli (Kosmic-Tm) e Antonio Romanucci (Birel-Bmb). Nella 60 Mini il titolo si definito al termine della prima delle due finali, con Leonardo Lorandi (Tony Kart-Lke) vincitore davanti al compagno di squadra, lindonesiano Peter Martono Presley. La seconda finale ha visto emergere Lorenzo Colombo su Christian Cobellini (tutti e due su Top Kart-Lke), con il podio completato dal piccolo giapponese Ryuta Ueda (Birel-Parilla).
KZ2 conferma per Giulietti In

te emozionante lepilogo per il titolo nella categoria KF2, dove il pugliese Federico Pezzolla (Kosmic-Tm) riuscito a sovvertire il pronostico della vigilia che vedeva favoriti i due fratelli milanesi Andrea e Marco Moretti, in testa alla classifica prima di questultimo appuntamento. A Ortona nel duello per la vittoria ha cercato di inserirsi anche il quarto pretendente al titolo, Gianni Vigorito (Birel-Tm), in un rush finale da cardiopalmo. Nella prima finale condizionata dalla piog-

KF3 e nella 60 Mini, stata invece la famiglia dei bresciani Lorandi a rispettare il pronostico e concludere la stagione con un bel successo, con Alessio Lorandi (Tony Kart-Vortex) vincitore della KF3 e con il piccolo Leonardo Lorandi (Tony Kart-Lke) campione nella 60 Mini al termine di un bel duello con il detentore del titolo dello scorso anno, il campano Remigio Garofano. Nella prima finale della KF3 Lorandi ha contribuito ad una tripletta per il suo team Baby Race, con

KZ2 Alessandro Giulietti (Intrepid-Tm), gi sicuro del tito-

lo di categoria dalla scorsa gara di Castelletto, ha onorato brillantemente la sua presenza a Ortona vincendo tutte e due le finali della gara abruzzese. In gara-1 alle spalle di Giulietti sul podio sono terminati Massimo Dante (CKR-Tm) e Roberto Profico (FK-Tm), in gara-2 Emanuele Simonetti (Pcr-Tm) e Valerio Rossi (Tony Kart-Vortex). Alla fine il campionato ha messo ancora in evidenza molti giovani promettenti, valorizzati anche dalliniziativa della Ferrari Driver Academy e dalla CSAI che ha proseguito per il secondo anno consecutivo la ricerca dei nuovi talenti con la selezione dei giovani pi interessanti. A Ortona i prescelti per il programma gestito da Giancarlo Minardi, in collaborazione con la Scuola Federale CSAI di Vallelunga, sono stati Enrico Ziegler e Adriano Albano, che insieme agli altri otto selezionati (Francesco Iacovacci, Leonardo Pulcini, Cristopher Zani, Danilo Albanese, Giulio Tommasin, Matteo Desideri, Diego Bertonelli e Mattia Drudi) hanno completato la rosa di questanno.
RIPRODUZIONE RISERVATA

EN-PLEIN DI FAMIGLIA

...la 60 Mini di Leonardo


Leonardo Lorandi, 12 anni, completa il trionfo della Baby Race facendo suo il titolo nella 60 Mini (nella foto con il n.11, insieme a Garafono con il n.1) ACISPORT

DOMINIO ASSOLUTO IN KZ2

Giulietti chiude in bellezza


In KZ2 Alessandro Giulietti domina la categoria con una doppietta nellultima gara dopo aver gi vinto il titolo dalla scorsa prova di Castelletto
ACISPORT

SUCCESSI SULLA PISTA INTERNAZIONALE DI ZUERA

TROFEO PRODRIVER

Il Karting italiano sul tetto del mondo


Tiene di Desenzano in KF2 e Corberi di Brescia in KF3 sbancano in Spagna
Felice Tiene, 20 anni di Desenzano

Pellizzari stravince nella categoria AM E nella PRO bella rimonta di Cogato


Nellambito dellultimo appuntamento del Campionato Italiano CSAI Karting, a Ortona si disputato in prova unica anche il Trofeo Nazionale Prodriver per le categorie PRO e AM, in un confronto fra i maggiori protagonisti che hanno animato le cinque Coppe CSAI Karting di Zona di questa stagione. Uno Nella categoria AM, la vittoria stata appannaggio del giovane ferrarese Alessandro Pellizzari (Kal Kart Tm) del team Italkart, gi vincitore anche della propria zona di Coppa CSAI. Pellizzari ha vinto sia la Finale che la Prefinale. A far compagnia a Pellizzari sul podio della Finale, sono andati Cosimo Barberini (CKR Tm), Alberto Cialini (CRG Tm), Antonio Tramontana (Spirit Tm) e Stefano Scarlino (FA Kart Tm). Due Nella categoria PRO il vincitore della finale stato il vicentino Nicola Cogato (Intrepid Tm) su Luca Bombardelli (CKR Tm) autore di una bella rimonta dal settimo posto della Prefinale. Nelle altre posizioni, sul podio sono terminati Marco Tessarolo (Maranello Tm), Emanuele Ciaponi (Zanardi Tm) e Simone Colombo (CKR Tm). Il vincitore della Prefinale, Andrea Tonoli (Energy Tm) stato costretto al ritiro per incidente al primo giro.

In questo finale di stagione il karting italiano si messo particolarmente in luce con un doppio importante successo internazionale: la conquista dei due campionati del mondo delle categorie KF2 e KF3, nel recente appuntamento in Spagna per la Coppa del Mondo CIK-FIA disputato sul Circuito Internazionale di Zuera. Ad aggiudicarsi i due prestigiosi titoli mondiali due giovani piloti italiani alla guida di kart di prestigiose aziende nazionali: Felice Tiene, 20 anni di San Giuseppe Vesuviano ma residente a Desenzano, vincitore del titolo in KF2 e pilota ufficiale della CRG

con motore BMB, e Luca Corberi, 15 anni di Brescia, vincitore del titolo KF3 al volante di un telaio Kosmic e motore Vortex del gruppo Tony Kart.
Che tris Nella categoria maggiore, la KF2, Felice Tiene si rivelato lindiscusso protagonista del weekend spagnolo, sempre fra i migliori fin dalle fasi eliminatorie. Per la squadra CRG, il successo di Tiene stato completato da un clamoroso tris con il 2o posto dellolandese Max Verstappen, figlio dellex campione F1 Jos Verstappen, e dallinglese Jordon Lennox-Lamb.

Luca Corberi, 15 anni di Brescia MORANDI

Nella sua carriera, Felice Tiene al 2o titolo internazionale CIK-FIA, dopo aver gi vinto nel 2009 il Campionato Asia-Pacifico KF2 a Suzuka. Luca Corberi si aggiudicato il titolo internazionale CIK-FIA nella categoria giovanile KF3 al termine di un weekend da protagonista, conquistando la finale dopo una irresistibile rimonta per un incidente in cui era rimasto coinvolto in Prefinale. Corberi si era gi messo in luce con la vittoria nella finale internazionale della Mini nel Trofeo Rok Cup 2009, mentre lanno scorso stato selezionato dalla Ferrari Driver Academy.

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

MONDOMOTORI MOTO

in Vetrina LE PROPOSTE PIU INTRIGANTI DEL SALONE TEDESCO

Suzuki Burgman

Yamaha FJR 1300 A

Triumph Street Triple

Kawasaki Z800

Honda CB1100

Aprilia RSV4

Consumi a -15%
Lo scooterone di casa Suzuki arriva con un look totalmente rinnovato e un motore che riduce i consumi del 15%

Nuovo tre cilindri


La turistica FJR 1300 A migliora sotto molti aspetti tecnici. La novit pi interessante il nuovo motore tre cilindri in linea

Dimagrisce di 6 kg
Si rinnova nella tecnica perdendo 6 chili grazie al nuovo scarico basso. Il motore resta il classico tre cilindri 675 cmc da 106 Cv

Potente e cattiva
La Z800 levoluzione della best seller Z750: diventa ancora pi cattiva, potente e simile nel look alla prepotente Z1000

Vintage con 85 Cv
Il look retr si sposa a una tecnologia attualissima. Il motore un quattro cilindri da 1.100 cmc capace di 85 Cv e di una coppia corposa

C lAbs da corsa
Nuovo motore pi potente (184 Cv), ciclistica rivista e posizione di guida rinnovata. Ma il debutto pi importante quello dellAbs sportivo multimappa

Colonia, il futuro qui


Aprilia&Ducati Tira sempre il made in Italy
La RSV4 punta sullAbs corsaiolo la Multistrada sulle sospensioni attive
INGRESSO 14 EURO
Intermot 2012 aperto fino a domenica alla Fiera di Colonia (Germania)
cilindrico a V 1.200 cmc da 150 Cv gestito da Ride by Wire multimappa, controllo di trazione, Abs e, per la Adventure, sospensioni elettroniche. Prezzi interessanti: 14.850 euro per la Adventure, 14.950 per la Adventure R. HONDA CB1100 Moto-nostalgia ispirata alle grosse nude degli anni 80 con un morbidissimo 4 cilindri da 1.100 cmc da 85 Cv e coppia corposa. LAbs di serie. KAWASAKI Z800 Tre le novit: la piccola Ninja 300, una piccola sportiva con costo e consumi contenuti; la

4
S

STEFANO CORDARA COLONIA (Germania)

Orari Ogni giorno dalle 9 alle 18; domani lapertura estesa fino alle 20

Un giro tra i padiglioni dellIntermot di Colonia 2013, Salone che anticipa di circa un mese lEicma di Milano, ci mostra che, nonostante la crisi (-19,5 % la perdita da inizio anno rispetto a un 2011 certo non roseo), le Case non si perdono danimo, cercando di stimolare i clienti con prodotti sempre pi tecnologici e sicuri. Sebbene le novit non siano pi numerose come in passato c comunque tanta carne al fuoco. Ecco ci hanno portato a Colonia i marchi pi importanti. APRILIA RSV4R Factory Cambia pi di quel che lasci a intendere, nuovo motore pi potente (184 Cv) ciclistica rivista e posizione di guida rinnovata. Il debutto pi importante, tuttavia, quello dellAbs sportivo multimappa: ora ci si pu anche correre. BMW R1200 GS senza dubbio una delle regine del Salone. Rivista in ogni

particolare, porta al debutto un nuovo motore Boxer che, dopo 90 anni, perde il raffreddamento ad aria per un pi moderno raffreddamento a liquido: 125 Cv e unelettronica di gestione ancora pi sofisticata con Abs, controllo di trazione, Ride By Wire e sospensioni attive. La HP4 invece la versione pi sportiva della S1000RR con sospensioni attive. Per i pi tranquilli ci sono le rinnovate F 700 GS e F 800 GS. DUCATI Multistrada Il motore stato rivisitato senza perdere un briciolo della sua grande potenza (150 Cv) e ha una migliore regolarit di erogazione ai bassi e medi regimi, rendendo la guida pi piacevole. Debutta anche il sistema di sospensioni attive Skyhook che assicura un assetto ottimale in ogni condizione di guida e fondo stradale. KTM 1190 Adventure declinata in due versioni: una pi stradale con ruota da 19 pollici e una pi off road con ruota anteriore da 21 pollici. Per entrambe un motore bi-

Boxer raffreddato a liquido sulla R1200 GS: una svolta epocale per la Bmw
Z800, evoluzione della best seller Z750, che diventa ancora pi cattiva, potente e simile nel look alla Z1000; la Ninja 636, sportiva di media cilindrata YAMAHA FJR 1300 A Questa turistica stata migliorata sotto molti aspetti tecnici, guadagnando il classico corredino di tecnologia ed elettronica. Per lei (che per prima ha fatto debuttare un cambio servoassistito su una moto) arrivano una nuova carenatura, sospensioni a regolazione elettronica mappature motore e controllo di trazione. La novit pi interessante tuttavia il nuovo motore tre cilindri in linea che sar la base per le Yamaha del futuro. SUZUKI Burgman 650 lo scooter con il quale Suzuki risponde allattacco portato da Bmw questanno con lo C 650 GT. Il GT Suzuki arriva con un look totalmente rinnovato e un motore che diminuisce i consumi del 15%. Invariata invece lincredibile dotazione di serie che per la versione Exclusive vanta addirittura la sella riscaldata! In arrivo anche una V-Strom 1000 di cui a Colonia stato mostrato un prototipo. TRIUMPH Street Triple Uno dei best seller della Casa Inglese si rinnova, perdendo 6 chili grazie al nuovo scarico basso. Il motore resta il classico tre cilindri 675 cmc da 106 Cv.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Biglietti Gli interi costano 14 euro; i ridotti (per i ragazzi dai 12 ai 17 anni) 2,50. I bambini dagli 11 anni in gi entrano gratis

Non solo rosse


Dallalto le Ducati 1200 Multistrada, la Bmw R 1200 GS e la Ktm 1190 Adventure

A GIUGNO 2013

S
Eicma Dal 15 al 18 novembre, alla Fiera di Rho-Pero (Milano), andr in scena la 70a Esposizione internazionale del motociclo. Il Salone avr un antipasto il 13 e 14 novembre con le giornate dedicate alla stampa

Roma ospiter la festa Harley per i 110 anni


Dal 13 al 16 giugno del 2013, a Roma, si festegger il 110o anniversario di Harley Davidson: si attendono decine di migliaia di appassionati da tutto il mondo. Ieri Willie G. Davidson, nipote di uno dei fondatori, e suo figlio Bill hanno lanciato il countdown in San Pietro dove sono stati ricevuti da Benedetto XVI che ha dato la propria benedizione a due serbatoi poi montati su due moto: una sar esposta al Museo di Milwaukee, laltra sar usata per sostenere la Fondazione del Buon Samaritano. Levento di Roma ha dichiarato Ken Ostermann, general manager marketing internazionale della Casa sar uno dei nostri pi grandi organizzati fuori dagli Stati Uniti.

30

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

CICLISMO IL RE DEL TOUR DE FRANCE

Wiggo, tentazione rosa


Ho vinto tutto, ora vorrei il Giro
Lallenatore Sutton: Bradley dovrebbe mirare allaccoppiata nello stesso anno con la Vuelta
CLAUDIO GHISALBERTI

Un giorno vorrei vincere il Giro. La dichiarazione a sorpresa non arriva da un corridore qualsiasi, ma da un campione che questanno ha conquistato Parigi-Nizza, Giro di Romandia, Delfinato, Tour de France e oro olimpico nella cronometro: Bradley Wiggins. Che linglese di Sky potesse essere uno dei grandi protagonisti della 96 edizione della corsa rosa che prender il via sabato 4 maggio da Napoli era nellaria gi da qualche giorno. Ma queste parole sono una vera e propria dichiarazione dintenti e sono state unautentica sorpresa per gli intervenu-

no. In Spagna era finito 3 nel 2011 solo sei settimane dopo essersi rotto la clavicola, quindi fattibile. Il Giro unimpresa differente. Per se qualcuno pu fare una cosa, anche Wiggins pu farla.
I precedenti Wiggo al Giro co-

ORO AI GIOCHI

Difficilmente potr ripetere quello che ho fatto questanno. E il Giro dItalia mi manca
BRADLEY WIGGINS MAGLIA GIALLA E ORO OLIMPICO

munque non sarebbe una novit. La sua prima apparizione, quando era ancora soprattutto un pistard, fu nel 2003, ma nella 18 tappa con arrivo a Chianale fin fuori tempo massimo. Torn due anni dopo e nella generale fin 123, poi 134 nel 2008 e anonimo (71) anche lanno seguente, mentre nel 2010 vinse il prologo di Amsterdam davanti, e di conseguenza indoss la prima maglia rosa, per poi arrivare a Verona al 40 posto a quasi due ore (1.4758") da Ivan Basso. Ma ora, dopo la maglia gialla nellarmadio, quella di Brad unaltra storia.
Casa di matti Intanto i trionfi di

Bradley Wiggins nato il 28 aprile 1980 a Gand, da padre australiano e madre inglese. Pro dal 2002, in carriera ha vinto 28 corse su strada, dopo essere stato un big della pista (3 ori, 1 argento e 2 bronzi olimpici, 6 ori, 3 argenti e 1 bronzo mondiali)

S
CHE STAGIONE Il 2012 stato lanno della consacrazione: dopo aver vinto Parigi-Nizza, Romandia e Delfinato, diventato il primo britannico (e il primo olimpionico della pista) a conquistare il Tour de France. Poi ai Giochi di Londra ha vinto loro nella cronometro

ti alla consegna del premio Flandrien Occidental a Wiggo, cittadino inglese ma nato a Gand.
Mission impossible I belgi

avrebbero voluto sentire frasi tipo Sogno il Fiandre, Amo i muri, Adoro il pav. Invece hanno dovuto annotare linteresse per la corsa rosa. Brad ha anche dato una spiegazione: Quello che ho ottenuto questanno difficile da ripete-

Wiggins (a destra) si complimenta con Nibali allarrivo dell11 tappa del Tour: il duello si potrebbe ripetere al Giro. A destra Wiggo nella crono olimpica
BETTINI

re. Ho lavorato duramente e per tanto tempo: fare di pi, e oltretutto meglio, credo sia impossibile. A questo punto spero che linverno mi porti consigli, per mi piacerebbe vincere il Giro. Da Dario Cioni, portavoce di Sky, arriva una mezza conferma e una richiesta di tempo: A Brad piace il Giro, per prima di prendere una decisione definitiva bisogner aspettare la presentazione del Tour de

France (il 24 ottobre a Parigi, ndr) e quella della Vuelta (forse a met dicembre, ndr).
Vai con la doppietta Shane Sutton, capo allenatore della British Cycling e consulente di Sky per i programmi di Wiggins, non ha dubbi: Brad si era messo il Tour come grande obiettivo della carriera ed riuscito a vincerlo. Ora credo che dovrebbe concentrarsi su Giro e Vuelta nello stesso an-

questa stagione hanno avuto anche un costo nella vita dellinglese. Vivo da mesi in una casa di matti spiega : la mia vita cambiata tanto drasticamente che devo controllarla. Cerco di ottimizzare i momenti liberi per avere ancora un po di spazio per me. La chiusura di Wiggins un moto dorgoglio: Sono molto contento che ora il ciclismo in Gran Bretagna sia preso molto sul serio. Prima si parlava di calcio, calcio e calcio. Per questo non solo merito mio, ma anche di Mark Cavendish.
RIPRODUZIONE RISERVATA

A PECCIOLI OGGI LA 60a COPPA SABATINI: IL SICILIANO HA GI VINTO NEL 2006 E 2007

VERSO IL 2013 DUE MARCHI STORICI

Taccuino
IL TEDESCO 1 A MUNSTER

Visconti per il tris contro Pellizotti Felline e Betancur


FRANCO CALAMAI PECCIOLI (PISA)

Addio Acqua&Sapone Colnago si fa da parte


Dopo 11 anni e molte soddisfazioni la pi importante la vittoria iridata di Mario Cipollini a Zolder 2002 lAcqua&Sapone lascia il ciclismo. E con luscita di scena del marchio, chiude bottega dopo nove stagioni il team diretto da Ivan De Paolis e Palmiro Masciarelli, nato nel 2004 proprio con la denominazione Acqua&Sapone. In organico, oltre al personale (14 uomini), la formazione abruzzese ha 16 corridori. E per molti la prospettiva di restare a piedi dietro langolo. Mentre il promettente colombiano Carlos Betancur gi destinato alla Ag2R, il leader Stefano Garzelli vorrebbe proseguire, per chiudere la sua carriera al Giro dItalia: il 39enne varesino ha alcune trattative in corso, ma pochi punti da portare in dote e la sua situazione si potrebbe sbloccare una volta che lUci render definitiva la lista delle squadre ProTour, Fabio Taborre invece andr alla Vini Fantini (il nuovo marchio della Farnese), per la quale sembra definitivamente naufragata la trattativa con Danilo Di Luca.
Altro addio Ma lAcqua & Sapone non il solo sponsor a la-

Kittel ancora a segno Successo numero 13


Marcel Kittel non sbaglia un colpo. Il 24enne velocista tedesco della Argos Shimano si imposto in casa, nello Sparkassen Munster land Tour (196 km), battendo in vola ta il belga Van Staeyen e lolandese Groenewegen (5 Giorgio Brambilla, 10 Greipel). il quarto centro di fila, il 13 del 2013 e il 36 della carriera.

Giovanni Visconti lunico, tra i 98 corridori (di 11 squadre) che stamani parteciperanno alla Coppa Sabatini, a vantare due successi nella corsa pecciolese, che festeggia la 60 edizione. Il siciliano cresciuto in Toscana sar il leader della Movistar, uno dei due team di World Tour (laltro Sky) presenti al via. Proprio qui Visconti centr la sua prima affermazione tra i professionisti, nel 2006. E realizzare il tris, per lui, avrebbe un significato particolare. Sarebbe bello far centro per la terza volta dice infatti il palermitano, alla Movistar anche nel 2013 anche perch questanno ho vinto solo due corse (in Spagna: Classica Primavera ad Amorebieta e Gp Getxo, ndr). Ma questa stata una stagione tribolata anche per un po di problemi di salute che mi hanno costretto al ritiro al Giro dItalia. Non sar facile spuntarla. I miei favoriti? Dovrei citare diversi nomi,

ma ne azzardo due: Betancur e Felline, perch hanno lo scatto vincente con larrivo su una simile salita. Poi c anche Pellizotti, se riesce a fare la differenza prima del rettilineo darrivo. E, naturalmente, altri colombiani notoriamente abili in salita come Chaves, che un anno fa si piazz secondo dietro a Battaglin.
Pozzato ko Altri corridori di lungo corso, come Rebellin, Pozzovivo e Sella, possono dire la loro su un arrivo del genere. Oltre alla banda Farnese di Luca Scinto, che punter su Rabottini e Gatto, questultimo al rientro dopo il Mondiale (13 e miglior azzurro). Disco rosso invece per Filippo Pozzato, che soffre per uninfiammazione al ginocchio destro e ha chiuso anzitempo la sua stagione, cominciata bene con il secondo posto al Fiandre ma poi segnalata dalla squalifica di 3 mesi per la frequentazione col dottor Michele Ferrari. Il rinnovo di Pozzato alla Farnese, tra laltro, ancora in alto mare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LUCI VINCE LA CAUSA

Landis condannato per diffamazione


Floyd Landis, il re del Tour 2006 detronizzato per doping, sta to condannato da un tribunale sviz zero per diffamazione nei confronti dellUnione Ciclistica Internazionale. Lex pro statunitense aveva accusa to lUci di aver protetto alcuni big del ciclismo e apostrofato lattuale pre sidente McQuaid e il suo predeces sore Verbruggen come corrotti, ter roristi, clown e bugiardi. Landis do vr pagare 8250 euro, oltre alle spe se processuali.

Giovanni Visconti, 29 anni BETTINI

Stefano Garzelli, 39 anni BETTINI

la guida Al via Rabottini, Gatto e Nordhaug


La Coppa Sabatini scatta alle 11.15 da Piazza del Carmine: 198,6 km, arrivo intorno alle 15.50. I migliori iscritti: 2 Visconti, 3 Bruseghin, 4 Karpets, 5 Kiryienka, 8 Quintana, 11 Pate, 12 Lvkvist, 13 Nordhaug, 14 Porte, 17 D. Martinelli, 21 Betancur, 27 A. Masciarelli, 31 Pellizotti, 35 Felline, 37 Sella, 38 Rubiano, 41 Pozzovivo, 44 Modolo, 50 Barbin, 51 Atapuma, 52 Chaves, 53 Duarte, 61 Gatto, 62 Rabottini, 63 De Negri, 68 Failli, 73 Bailetti, 81 Rebellin, 95 Frapporti, 101 Baliani. In tv: differita RaiSport 2 dalle 19.

sciare. Anche Colnago esce infatti di scena come primo nome. La squadra diretta da Bruno e Roberto Reverberi, che conferma il velocista azzurro Sacha Modolo ma perde Gianluca Brambilla e Domenico Pozzovivo (finiti rispettivamente allOmega Pharma e allAg2R), nel 2013 si chiamer Bardiani-Csf Group. Ma la cosa ancora pi clamorosa che il mago di Cambiago non fornir pi nemmeno le bici. La giovane truppa dei Reverberi pedaler, come la Vini Fantini di Citracca, sulle MCipollini.
c.ghis.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IN NORVEGIA

Colpo Longo Borghini


Il fresco bronzo iridato Elisa Longo Borghini ha vinto per distac co a Grenland (Norvegia) la Norges Cup, battendo le atlete di casa John sen e Hovdenak. Per la piemontese della Hitec Products (che il prossi mo anno sar raggiunta dalla pro messa Rossella Ratto) la terza af fermazione stagionale.

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

BASKET LANTICIPO DI SERIE A


LA TOURNEE USA OGGI LA PARTENZA

Siena e la Nba Un viaggio che premia la Mens Sana

ITALIA E NBA

Nel prossimo weekend, lItalia incontra la Nba. Per questi impegni, Siena e Milano hanno anticipato le partite della seconda giornata di campionato.

La festa di Bologna
Milano si ferma contro i giovani della Virtus
Lex Rocca un esempio per Moraschini e Imbr. E allOlimpia non basta Hairston
DAL NOSTRO INVIATO

S
SIENA La Mens Sana vola negli Stati Uniti nellambito dellEuroleague American Tour 2012. Sabato giocher a San Antonio contro gli Spurs e luned a Cleveland contro i Cavs.

S
Mario Kasun, 32enne centro croato Mps CIAMILLO

Sabato gli Spurs, luned i Cavs Coach Banchi ha due crucci: le condizioni di Kemp e Kasun
GIUSEPPE NIGRO

Non va nel palmares, come gli stendardi che dal soffitto del palasport raccontano cosa stata la Montepaschi nellultimo decennio. Ma la tourne negli Stati Uniti al via oggi, d forse ancora di pi la misura del percorso fatto da Siena. Lidea di una citt di 60mila abitanti, peraltro in un momento economico e sociale particolare, capace di esprimere una realt sportiva di eccellenza tale da meritare linvito della Nba, esce dai pomposi slogan di retorica autocelebrativa per vestirsi di un significato innegabile, un riconoscimento che va oltre coppe e canestri e che arriva dai migliori. Con questo spirito la Montepaschi merita di vivere i prossimi cinque giorni, traendone la spinta per fare bella figura invece di vedere il viaggio con le lenti miopi dellutile immediato come un ostacolo alla crescita di un gruppo che ancora un cantiere.
Il viaggio Fermiamoci al fascino della trasferta,

MILANO Domenica al Forum di Assago, per NBA Europe Live 2012, lOlimpia ospita i Boston Celtics che sono gi a Istanbul dove domani giocheranno contro il Fenerbahce di Simone Pianigiani.

LUCA CHIABOTTI BOLOGNA

BOLOGNA MILANO
(20-13, 36-31; 51-50)

67 64

S
NEL 1987... Nel 1987, Milano partecip al primo McDonald Open, torneo tra squadre Nba ed europee. A Milwaukee, lallora Philips perse contro i Bucks 123-111 e contro lUnione Sovietica 135-108.

Alla Virtus gli occhi guardano sempre verso lalto dice Alessandro Finelli dopo un piccolo capolavoro. Bologna batte Milano: Siamo la mosca bianca del campionato sorride pensando ai minuti decisivi giocati da Matteo Imbr classe 1994, e Riccardo Moraschini che mette la museruola a Langford nel momento in cui pi caldo : se hai dei giovani di qualit e lavori non sai mai cosa puoi davvero aspettarti specie quando cos tanto, come solidit e maturit. Di Mason Rocca, invece, si sa tutto: lotta, rimbalzi, difesa, esempio. Cos la Virtus pu recriminare su pochi minuti del terzo quarto, quando Langford si mette in proprio.
Futuro Per il resto, la sua supe-

SAIE3 BOLOGNA: Poeta 6 (1/2, 1/6), Minard 1 (0/5, 0/1), Hasbrouck 16 (3/10, 3/6), Smith 12 (4/10, 0/2), Gigli 12 (5/6); Gaddefors 5 (1/1, 1/1), Imbr 3 (1/6 da 3), Moraschini 3 (1/2), Rocca 9 (4/6). N.e.: Landi, Fontecchio, Vitali. All.: Finelli. EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: Cook 6 (0/2, 2/6), Langford 13 (4/8, 1/4), Hairston 18 (9/12, 0/2), Melli (0/1 da 3), Bourousis 11 (4/7, 0/4); Stipcevic (0/1), Fotsis 8 (1/1, 2/4), Gentile (0/1), Hendrix 2 (0/2), Basile 6 (2/5 da 3). N.e.: Giachetti, Chiotti. All.: Scariolo. ARBITRI: Begnis, Weidmann, Di Francesco. NOTE - Tiri liberi: Bol 11/18, Mil 7/8. Rimbalzi: Bol 42 (Rocca 8), Mil 35 (Bourousis 13): Assist: Bol 8 (Imbr e Hasbrouck 3), Mil 9 (Cook 3). Progressione: 5 7-6, 15 30-20, 25 42-44 35 60-54. Uscito per 5 falli: Rocca 3732" (60-59). Spettatori 8004.

difficile, con Langford accanto a Hairston che tiene a galla la squadra, ma lattacco pensa troppo e la difesa cos cos. Un triplone di Imbr, unico suo canestro ma non importa, firma lallungo (18-10). Il suo gioco sul pick and roll con Rocca da giocatore maturo, Milano cambia i quintetti ma non ha spinta dalla panchina (se non per una tripla del fischiatissimo Basile, grande avversario con la Fortitudo) e Bologna tocca due volte il +10 con Gaddefors. Al ritorno in campo, lex Langford entra davvero in partita per la prima volta da quando a Milano. Mandando al diavolo il gioco di squadra, ma caricando a turno i suoi due attaccanti capaci di crearsi un tiro da soli, Milano produce un 13-4 a cavallo dellintervallo (11 punti di Langford) per il pareggio prima che Hairston entri in ritmo per il primo sorpasso milanese (40-42 al 24).
Ragazzini Bologna risponde con latletismo dei suoi ragazzini, Imbr e Moraschini. Subisce Bourousis (42-47) ma Scariolo toglie Langford autore di 13 punti in poco pi di 15, e la Virtus rimonta. Inaspettatamente, quando rientra il bomber milanese, soffre le gambe di Moraschini, e un 9-3 riporta avanti Bologna (51-50). Che riprende in mano la gara, con un Rocca gigantesco mentre a Milano adesso gioca solo Hairston (60-54) lasciato nei momenti cruciali senza pi Langford a fianco. La Virtus affretta qualche tiro, subisce una stoppata in contropiede e i rimbalzi offensivi di Fotsis. Su unazione

dice coach Luca Banchi, prima di un viaggio che parte oggi da Roma. Riconosciamolo come un merito per quello che il club ha costruito in 10 anni: un trademark non strettamente tecnico, ma un modello riconoscibile e riconosciuto su scelte, strategie, valorizzazione dei giocatori, funzionalit della struttura. Linteresse nei confronti del nostro arrivo un motivo di grande soddisfazione. Poi ci arriviamo con una squadra diversa dal passato, che egoisticamente non avrebbe bisogno di questa settimana ma di altro: difficile pensare di risolvere le nostre necessit pi impellenti in due partite di esibizione in un contesto cos lontano da quello abituale.
Mercato C la quantit, sulla qualit e la selezione c' da lavorare molto continua Banchi nella logica di una squadra con un vissuto brevissimo che non riesce ad allenarsi come servirebbe, chiamata a unesposizione precoce gi dalla Supercoppa, con giocatori arrivati in ritardo e molte facce nuove. E soprattutto due giocatori, se non titolari quantomeno con le potenzialit per essere centrali nella nuova creatura, praticamente mai avuti, che tengono la Montepaschi vigile sul mercato. Innanzitutto Marcelus Kemp, appesantito e fermo per un ginocchio malconcio. arrivato in ritardo di condizione, non ha mai giocato per Siena n a questo livello. Servirebbe lavorare assieme e invece non c, e io sono preoccupato: si rallenta tutto. Questo non un giocatore normale: un buon giocatore, sopra la media, dice Banchi. Che, pane al pane e vino al vino, molto diretto su Mario Kasun: Era inattivo dal marzo 2012, ha bisogno di attenzioni e onestamente il percorso complesso disse il coach prima della Supercoppa . Il lavoro impegnativo: ho grande fiducia nei miei collaboratori, abbiamo uno staff di primissimo livello, un progetto del genere altrove sarebbe complesso, e non detto che ci riusciremo. La strada lunga, si parte da una disponibilit reciproca promettente, apprezzo atteggiamento e impegno, ma sulle previsioni faccio fatica. Lapice della carriera di Kasun stato il biennio a Orlando dal 2005 al 2006, magari laria degli States gli far bene.
RIPRODUZIONE RISERVATA

riorit totale, in gioco, rimbalzi, atteggiamento, emozioni. Perch, saremo romantici, ma Bologna sempre un bellissimo posto per vedere la pallacanestro e in Imbr si intravede un futuro da brividi. Mi aspettavo una partita simile dice Sergio Scariolo siamo andati a sprazzi. Ma se in attacco abbiamo palleggiato troppo e passato poco, le carenze a rimbalzo e in difesa non sono questione di amalgama ma di attitudine. LEA7 che deve spaccare il mondo viene tenuta a 64 punti, quasi tutti di potenza individuale. Scariolo fa esperimenti e la cosa non aiuta, la panchina non d nulla. Scariolo forza ancora il quintetto chimicamente pi

Finelli: Se hai ragazzi di qualit e lavori, non sai mai cosa puoi aspettarti Scariolo: Quelle carenze a rimbalzo e in difesa sono un problema di attitudine

confusa, il greco si trova la palla in mano per la tripla del -1 e al 38 Hairston, sorpassa di nuovo (60-61). Cook fa lunica cosa di carattere della sua gara, con la tripla del 62-64 a 40" dalla sirena, Hasbrouck si ritrova dopo i troppi errori nei quarti centrali, realizzando 8 punti nellultimo con il 3 punti del 65-64 a 24" dalla sirena. Milano non offre molto di pi che dare la palla a Hairston, che dopo una gara impeccabile sbaglia. Grande Bologna.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA SITUAZIONE

La 2 giornata si completa nel weekend


a

La bella idea

Taccuino
A CANT

Chebolletta sponsor a tempo


(p.t.) Cant ha presentato lo sponsor chebollet ta. Laccordo per una stagione con una clausola che prevede di fare il punto tra tre mesi per esaminare lim patto che il player energetico avr avuto sul territorio. La societ marchigiana, gi sponsor dellAncona (serie D) e del Fano Calcio (2a divisione), punta a nuovi clienti in Brianza con uno sconto del 10% sulla quota di energia del listino residenziale. In Eurolega Cant continuer con lo sponsor Mapooro. Lesordio in Coppa contro Lu biana stato anticipato dal 12 all11 ottobre.

La classifica di serie A dopo lanticipo della 2a giornata: Siena*, Bologna* 4 punti; Cant, Milano*, Varese, Roma, Sassari, , Montegranaro 2; Pesaro, Reggio Emilia, Avellino, Cremona, Caserta, Venezia, Biella, Brindisi* 0. *Una partita in pi. Sabato alle 20.30: Biella Pesaro, Venezia Reggio Emilia, Montegranaro Sassari, Varese Avellino, Caserta Cremona. Domenica: Roma Cant. Resi noti anticipi e posticipi della 3a giornata: sabato 13 ottobre ore 16.10 MontegranaroBologna (La7d), luned 15 ottobre alle 20.30 AvellinoMilano (RaiSport).

IN GRECIA

Don Gallo sulle maglie


La Nba Zena, squadra femminile di Genova che gioca in A3, diventata testimonial della comunit di recupero per emarginati San Benedetto al Porto, fondata da Don Andrea Gallo. Nella foto, le ragazze della squadra con le sopramaglie e a destra Don Gallo.

No alla tv, la stagione non parte


Rinvio senza termine per il campionato greco che sarebbe dovuto partire nel weekend. Dodici delle 14 societ hanno rifiutato la proposta della televisione di stato Ert che ha offerto 1.3 milioni di euro, il 40 per cento in meno dello scorso anno. NO FLOP La Nba ha deciso di perseguire le simulazioni per ottenere falli, il cosiddetto flopping. Dopo una prima ammonizione, si passa a multe da 5000 fino a 30.000 dollari. Rasheed Wallace, 37 anni, torna con New York.

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33

BASKET LA STORIA

PI ALTI IN ITALIA

A Ero portiere ma
S

IL CLUB

Bol 2.31 Il sudanese Manute Bol gioc due partite a Forl nel 1996, dopo 10 anni nella Nba. Nato nel 1962, morto nel 2010.

sbattevo la testa sulla traversa


Deguara, torre di Reggio: Sono alti anche i miei fratelli, ci hanno costruito i letti su misura
Laltezza di Deguara Nella foto ROSSI a sinistra Samuel Deguara, 21 anni, centro di Malta.

Coach Menetti Ha buone mani e coordinazione


(a.to.) Samuel Deguara al momento non tesserato da Reggio. Abbiamo preferito aspettare dice coach Max Menetti per lui abbiamo un programma biennale con opzione sul terzo anno, non dobbiamo avere fretta. Ha una mano educata ed coordinato, corre bene il campo, i suoi margini di miglioramento sono interessanti.

2.24

2.14

Laltezza di Cervi In squadra a Reggio Emilia c anche Riccardo Cervi, a destra, 21enne promessa azzurra.
to un mondo nuovo. Ma subito mi sono dovuto fermare per un anno a causa di una osteocondrite. Poi mi hanno mandato in giro in prestito e tutto finito con la scomparsa del club la scorsa estate. Allimprovviso mi sono trovato free agent.
Reggio Emilia la sua occasione?

S
Podkolzin 226 Il russo Pavel Podkolzin ha giocato a Varese dal 2002 al 2004. Scelto da Utah nel 2004, ora gioca a Novosybirsk.

DAL NOSTRO INVIATO

ANDREA TOSI REGGIO EMILIA

Le torri gemelle del basket italiano giocano a Reggio Emilia nella neopromossa Trenkwalder. Accanto a Riccardo Cervi, promessa azzurra, adesso c Samuel Deguara, il 21enne maltese di 2 metri e 24 centimetri, nessuno in serie A pi alto di lui. Svezzato nelle giovanili di Treviso, dov arrivato nel 2007, viene da esperienze nelle leghe minori a Caorle e Bari, oggi a Reggio il quinto lungo fuori dalle rotazioni ma il tempo lavora per lui. Le misure ci sono tutte distribuite su un fisico proporzionato di 140 chili, col 58 di piede e unapertura di braccia notevole.
Deguara a Malta si gioca a basket?

Prima di venire qui ho fatto un lungo provino al Partizan Belgrado. Ma non sono ancora pronto per quel livello. Reggio mi ha testato in un torneo e mi ha offerto una nuova prospettiva per crescere come giocatore e come uomo. Sono contento.
Adesso come va?

S, c un bel fermento di squadre, tutte a livello dilettantistico. Ci sono anche gli americani. Io ho cominciato a giocare allet di 13 anni perch ero gi alto 2.10.
Viene da una famiglia di giganti?

Ho giocato poco in precampionato, adesso sto cercando di inserirmi per conquistare qualche minuto in campo. A Reggio c un bel gruppo, ci sono giovani promettenti e veterani che mi consigliano come Filloy e Slanina. Mi aspetta una stagione di sacrifici e lavoro per capire qual il mio potenziale e quale futuro mi attende.

IN SERIE A

Mancinelli: ci prova Caserta Bulleri ufficiale a Venezia


(l.b m.c.) Caserta ha formulato unofferta a Stefano Mancinelli, capitano della Nazionale senza contratto. Massimo Bulleri ufficialmente della Reyer. Il 35enne play, dopo aver risolto il contratto con Scafati, percorre quindi il Terraglio allinverso e da Treviso arriva a Mestre, dove ha giocato nella stagione 1997 1998 con i Bears in B dEccellenza.

Io e i miei fratelli Steven (2.05) e Anthony (2.10) abbiamo preso dai nonni che misurano sull1.90 e da mamma di 1.85. Siamo molto sopra la media, Malta un paese mediterraneo come Italia e Grecia dove la gente generalmente non alta. Noi siamo leccezione. In casa per me e i miei fratelli hanno dovuto costruire i letti su misura.
Ha scelto subito la pallacanestro?

Il giocatore pi alto in serie A di Malta: L c un bel movimento dilettantistico Lobiettivo: Sto inserendomi e vorrei conquistare qualche minuto in campo

No, da ragazzino giocavo al calcio, ovviamente portiere. Ma ero gi sopra i due metri e ogni volta che saltavo per afferrare la palla sbattevo la testa contro la traversa. Mio padre mi ha spinto al basket e, dopo un campionato europeo under 16, sono stato reclutato da Treviso. Il primo coach stato Fabio Corbani.
Alla Benetton sognava la serie A?

Deguara fuori dal campo com?

Sono taciturno e introverso, ma non timido. Quando posso in estate torno al mio paese di Naxxar per nuotare e pescare. Ho il diploma di geometra, mio padre lavora nelle costruzioni. I miei modelli sono il cinese Yao Ming e il montenegrino Nikola Pekovic. Gli hobby sono i documentari in televisione, tipo National Geografic e Discovery.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ci speravo. Per tre anni sta-

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

PALLAVOLO IL CASO POSTOLIMPICA


VALERIA BENEDETTI GIAN LUCA PASINI

Dichiarazioni ufficiali? Ma meglio non dire nulla in questi casi, avrei qualcosa, ma non il caso.... Una, due, tre telefonate. La risposta pi o meno sempre la stessa, magari diverse le motivazioni per negare: non sono tutte scuse, qualcuna certamente s. Dopo che Francesca Piccinini uscita allo scoperto con una intervista a La Stampa, luned, il giardino delle schiacciate azzurro apparso improvvisamente minato. E nessuna azzurra presente e passata vuole saltare per aria: le accuse lanciate dalla giocatrice toscana sono pesanti e sembrano colpire un po tutti, anche se delle sue compagne non cita nomi. Massimo Barbolini come al solito nella sua carriera cerca la via della non polemica, evitando di aggiungere benzina, ma non vuole neppure passare per fesso. Lultima cosa che voglio lasciare la Nazionale con uno strascico di polemiche - racconta dalla Turchia dove allena il Galatasaray -, francamente non capisco perch queste accuse vengono fuori solo adesso e soprattutto mi chiedo il perch. A che scopo? Io penso che sia da considerare come Francesca Piccinini per due volte ha detto no alla Nazionale e per due volte stata accettata nuovamente nel gruppo (nel 2007 e nel 2012). Io mi sono sempre preso le mie responsabilit. Non riesco a spiegarmi quello che dice. E se aveva manifestato un disagio cos non poteva dirlo prima? Non mi pare di avere mai chiuso la porta al dialogo.
Sotto traccia Barbolini ha mol-

Caso Piccinini

clic
BARBOLINI ARRIVO NEL 2006 DOPO LA VICENDA BONITTA
(a.a.) Massimo Barbolini stato nominato nellautunno 2006 in tutta fretta dopo che lItalia si era ammutinata alla gestione Marco Bonitta, anche quello fu un caso abbastanza clamoroso nella storia della Nazionale femminile. E particolare fu la reazione della Fipav. Barbolini in questi 6 anni ha vinto due Europei (2007 e 2009), due Coppe del Mondo (2007 e 2011 con relativa qualificazione olimpica) e una Grand Champions Cup. Nella prossima stagione guider il rinnovato Galatasaray Istanbul, guidando ancora le azzurre Simona Gioli (appena arrivata) e Leo Lo Bianco (in Turchia da un anno).

La Nazionale di Barbolini ai Giochi, sotto Piccinini

Italia: accuse e silenzi Il mito azzurro sincrina


Barbolini: Non faccio polemiche, ma ho sempre dialogato Del Core: Le cose della Nazionale restano dentro
S
Barbolini Penso che sia da considerare come Francesca Piccinini per due volte ha detto no alla Nazionale e per due volte stata accettata nuovamente nel gruppo
do che non sia rispettoso nei confronti di una squadra che ha vinto tanto. Non stata fatta unanalisi? Forse non pubblica ma ognuno di noi lha fatta e si preso le sue responsabilit. Tutti siamo stati male. Anche io continuo a pensare a quella partita, cavolo non ci abbiamo mai perso con la Sud Corea, abbiamo aspettato lOlimpiade. Ma di quello che successo nel gruppo non giusto parlare. Se lei pensava certe cose le poteva dire prima in altre sedi. Sono daccordo sullo spazio alle giovani. E ora che anche loro si prendano le loro responsabilit.
Disagio o visione? Altre giocatrici preferiscono non uscire neppure allo scoperto, dire se la Piccinini dice la verit o no. Il rischio di compromettere rapporti in squadra futuri alto... Quello che sembra certo che allinterno del gruppo ci fosse qualche ruggine, ci fossero tensioni personali, tanto grandi da indurre la Piccinini a uscire in un momento in cui apparso chiaro che con la non riconferma di Barbolini cambier qualcosa, anche nella gerarchia allinterno del gruppo. Ora stabilire responsabilit sar impossibile: ma come si era evidenziato gi al

Taccuino
Vermiglio vince la Supercoppa Russa
(a.a.) Lo Zenit Kazan di Valerio Ver miglio ha vinto a San Pietroburgo da vanti a 4100 spettatori la terza su percoppa di Russia. Ha superato il Lokomotiv Novosibirsk di Nicola Giolito (vice allenatore) 3 2 (22 25, 21 25, 25 18, 25 16, 15 10) dopo es sersi trovato sotto di due set. sta ta anche un occasione per festeg giare loro di Mosca dato che erano presenti sei olimpionici oltre al tecni co Vladimir Alekno.

to di pi da dire, ma ovviamente, anche lui evita la sparata. Anche lui ha capito che se sono uscite queste dichiarazioni vuole dire che il cambio tecnico scontato, ma non nel suo stile chiudere sbattendo la porta. Antonella Del Core, da Mosca, lunica che almeno prende una posizione ufficiale. Io dico che quello che succede in Nazionale rimane in Nazionale. E facile alzare il telefono e sparare sui giornali. Sarebbe stato facile anche per me dato che sono sicura di non tornare in azzurro ma cre-

Mondiale 2010, non sono tutte rose e fiori. Il velo di omert che le vittorie avevano aiutato a costruire venuto a cadere nel momento in cui le cose sono andate male anche in campo. Forse quasi tutti i gruppi che stanno assieme tanto tempo sono soggetti a questi rischi, ma negare che esistessero problemi (come stato fatto fino ad ora) o il silenzio federale in tutta questa vicenda (dalla sconfitta in poi) non sembrano essere unottima medicina per curare il volley femminile italiano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IN TURCHIA (a.a.) Primo appunta mento per il nuovo Galatasaray Istanbul targato Barbolini. Fino a do mani ospita il Memorial Ereybar con lo Yesilyurt Istanbul, il Costanza (Rom) e lAzerrail Baku di Alessan dro Chiappini, Nicola Negro (2), Sa ra Anzanello e Luna Carrocci. AMICI (a.li. cam.ca.) Latina Sora 3 1 (25 19, 25 23, 23 25, 25 23). Mi gliori: per l'Andreoli Jarosz, Cisolla, Patriarca (10); per il Globo, Milu shev (24). Pesaro ha superato Co negliano 4 0 (25 15, 27 25, 25 23, 25 23).

TENNIS I TORNEI IN ASIA

SOLIDARIETA CON 15 BIMBI PER LA FONDAZIONE RAVA


Occasione Oggi, a Pechino, secondo turno di Andreas Seppi (n. 26 del mondo) contro lo statunitense Sam Querrey (n. 25) in diretta alle 14 italiane su Supertennis . Sulla strada di un buon quarto di finale contro il vincente di Feliciano Lopez-Yen-Hsun Lu. Fra le donne, Agnieszka Radwanska (n. 3 del mondo) doma la terraiola Dominguez Lino (31 anni, n. 64) soltanto dopo due ore. Intanto va ai quarti Marion Bartoli, che pu ancora scalzare Sara Errani dal Masters anchd di singolare. Dopo quello gi sicuro di doppio, con Roberta Vinci.
A Pechino, 2 turno uomini: Djokovic (Ser) b. Berlocq (Arg) 6-1 6-3; Melzer (Aut) b. Dolgopolov Jr. (Ucr) 7-6 (9) 2-6 6-1; Mayer (Ger) b. Copil (Rom) 3-6 6-3 6-2; ottavi donne: A.Radwanska (Pol) b. Dominguez Lino (Spa) 2-6 6-1 6-4; Bartoli (Fra) b. Goerges (Ger) 6-3 7-6 (2); Suarez Navarro (Spa) b. Jankovic (Ser) 7-5 6-4; Oprandi (Svi) b. Ivanovic (Ser) 6-4 6-3; secondo turno: Sharapova (Rus) b. Cirstea (Rom) 6-2 6-2; Hercog (Slo) b. Makarova (Rus) 7-6 (5) 3-6 7-6 (3). A Tokyo, secondo turno: Wawrinka (Svi) b. Chardy (Fra) 7-6 (1) 6-7 (6) 7-5; Murray (Gbr) b. Lacko (Slk) 6-1 6-2; primo turno: Tipsarevic (Ser) b. Simon (Fra) 4-6 6-3 6-1; Monaco (Arg) b. Dimitrov (Bul) 6-2 6-1.

Zio Toni tenta di gasare Rafa


Toni Nadal, da zio e da allenatore, deve ridare coraggio a Rafa, col ginocchio in panne dal k.o. di Wimbledon del 28 giugno contro Rosol. Fra 15 giorni riprende gli allenamenti, e, se le cose vanno bene, c una piccola possibilit che giochi la finale di coppa Davis (16-18 novembre) o il Masters di Londra (5-12 novembre). Ma complicato.
Volata Intanto sono rientrati

Forciniti-Haiti Spot in nave

va-Nph Italia sono stati invitati dalla Marina a navigare da Civitavecchia a La Spezia sulla Nave Italia, un brigantino di 61 metri. E per un giorno Rosalba ha navigato con loro. Il feeling immediato. Gioca, scherza, li coinvolge in mosse di judo. I 15 scriccioli le si avvinghiano attorno. A bordo c anche Andrea Pellizzari, lex delle Iene, attivo per la Fondazione Rava con un cd-video: il primo ha venduto 60 mila copie, con 600 mila visualizzazioni su YouTube, il secondo, girato ieri, uscir a novembre.
Comandante La Fondazione Rava una cosa seria, afferma il comandante Paolo Saccenti, orgoglioso che Nave Italia sia dedicata al sociale. Ad Haiti, grazie alla Fondazione, si stanno concretizzando ospedali e orfanatrofi. Ora serve ossigeno per lospedale pediatrico Nph Saint Damien, segnala Maria Vittoria Rava. I piccoli 15 ambasciatori si incollano sul petto lo stick Dona un sms per Haiti al 45593. Domenica scenderanno cos in campo a San Siro prima del derby. Rosalba promette: A novembre vengo a trovarvi ad Haiti e vi insegno judo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Rafa Nadal, 26 anni, 11 titoli Slam

Rosalba Forciniti con i bambini di Haiti sulla Nave Italia fino a La Spezia LAMI
TIZIANA BOTTAZZO CIVITAVECCHIA

Djokovic a Pechino (Cin, 2.205.000$, cem.) e Murray a Tokyo (Gia, 1.280.565 $, cem.). Lo scozzese, campione olimpico, neo trionfatore nel primo Slam agli Us Open, dopo qualche tentennamento allesordio contro Karlovic, vola il secondo turno contro Lacko in meno di unora: Ho cominciato in modo quasi perfetto, nei primi 4-5 games avr perso un paio di punti. Dopo il break del secondo set, ho giocato

meglio. Il numero 3 del mondo, che sciorina il suo repertorio tecnico di estrema variet facendo impazzire Lacko (n. 65), trova nei quarti Wawrinka, col quale ha perso 4 volte su 11, lultima agli Us Open 2010. Un avversario ostico (n. 16 Atp, 9 quattro anni fa) che manca 3 match point nel secondo set, e soffoca la classe di Chardy solo in due ore e mezza (anche 19 ace).

Incontri che cambiano la vita. Rosalba Forciniti sbarca ad Haiti durante una crociera per festeggiare il bronzo vinto a Londra. Al di l di un recinto cerano decine di bambini che chiedevano cibo. Ho subito costretto amici e compagni di viaggio a comprare qualcosa.

Abbiamo dato un senso alla nostra escursione in questa isola martoriata. Unesperienza indelebile per Rosalba. Si mette in contatto con la Fondazione Francesca Rava che da 12 anni si occupa dellassistenza ai bambini bisognosi nel mondo, ad Haiti c molto da fare. E viene coinvolta in una specialissima gita in nave. 15 bambini delle case-orfanatrofio della Fondazione Ra-

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

IPPICA DOPO LALLARME

ATLETICA AI TRIALS

Milano
La scala del trotto dai fasti di Tornese e di Varenne al deserto di oggi
Anni 60: la favola del sauro e Brighenti Tribuna vecchia, nel 1974 la nuova Tornese e Sergio Brighenti vincono il GP Fiera 1960. Pieno il vecchio impianto, rifatto nel 1974 PERRUCCI Il canto del cigno col Capitano Terzo millennio, inizia il declino San Siro pieno nel 2001 per Varenne, ma un illusione il declino gi iniziato da qualche anno DE NARDIN

GLI ALTRI CASI

DOPO LA SQUALIFICA A VITA DI MULLINGS DEL 2011

Questi i pi recenti casi di positivit al doping che hanno coinvolto atleti giamaicani Luglio 2009 Yohan Blake, Sheri-Ann Brooks, Allodin Fothergill e Lansford Spence sono trovati positivi al methylxantine, stimolante usato nel trattamento dei disturbi polmonari, assumibile senza prescrizione Luglio 2010 Al meeting di Losanna d improvvisamente forfeit Shelly-Ann Fraser: positiva a maggio per un antidolorifico assunto per curare uninfiammazione ai denti e non denunciato. Stop di 6 mesi Novembre 2011 Steve Mullings, sceso a 9"80 durante la stagione, squalificato a vita dopo la seconda positivit in carriera, per furosemide (coprente)

Doping: stop per altri due giamaicani


Cunningham (800) e Dominique Blake pizzicati per pseudoefedrina e metilesanamina
ANDREA BUONGIOVANNI

Padova chiuso, Roma e Napoli in agonia


Nella cartina lubicazione dei 44 ippodromi. Sei (quelli evidenziati) sono gi in agonia: Milano trotto, Padova (gi chiuso), Roma trotto (la societ che lo gestisce in liquidazione), Firenze trotto e galoppo (entrambi chiusi), Napoli trotto e galoppo (societ in liquidazione) e Montecatini.

Corse nel deserto: loggi di San Siro

Se muore San Siro muore tutta lippica


Senza piani di rilancio, il pericolo di chiusura denunciato da Milano riguarda lintero settore. Ieri il progetto Unione Ippica
MICHELE FERRANTE

lioni) decisa dallUnire aveva innescato la bomba atomica prossima a esplodere.


Emendamento s Da Milano un

Lad della societ Trenno, Claudio Corradini, ha ragione. Se entro breve tempo nessun progetto di salvataggio dellippica verr intrapreso, gli ippodromi di Milano trotto e Montecatini trotto (di Snai attraverso la Trenno) chiuderanno dal 1 gennaio per la mancanza di condizioni economiche e di sistema.
Domino Ha ragione Corradini. Ma lex Scala del trotto sar la gigantesca tessera di un domino, che abbatter quelle rimaste in piedi, sotterrando quelle gi cadute (Padova) o traballanti (Roma trotto e Napoli). Non stata casuale la scelta di tempo per un annuncio di simile portata, come non lo era stata a fine 2011 la stessa minaccia da parte di Tomaso Grassi per gli ippodromi di Bologna e Cesena (alla vigilia di un inutile sciopero di 40 giorni) quando la decurtazione del 40% del montepremi (calato a 100 mi-

I NUMERI

4
70

tania sintonizzato, pare, sulla frequenza Udc, partito che ieri ha sparato contro la Lega ippica assieme ad Anact (allevatori trotto) e Assogaloppo.
Lega-Unione Allipotesi Lega Ippica (progetto lacunoso e poco condiviso dalla base) ha aderito Snai che possiede San Siro. Dunque i conti e le strategie tornano. I prossimi giorni saranno decisivi, entro fine mese gli ippodromi dovranno presentare i bilanci preventivi e gli indirizzi operativi del 2013. E dunque necessario un punto di ripartenza concreto. Ieri Paolo Russo (presidente Commissione agricoltura della Camera) ha presentato come emendamento nel decreto fiscale il progetto Unione Ippica, condensato dei 5 gi esistenti promesso qualche settimana fa. In pratica una correzione del progetto Lega, presentato dagli stessi promotori (Russo e Brandolini) del progetto Unione. Destino San Siro trotto pare ave-

messaggio verso Roma, dove in commissione Finanze iniziava a decidersi il destino dellemendamento bipartisan sullistituzione della Lega Ippica da inserire nel decreto fiscale. Il famoso progetto salvate mezza ippica (riduzione ippodromi e semi-privatizzazione del settore) che sembrava arenato e che invece, ieri, ha trovato il parere favorevole del relatore al decreto di Delega Fiscale (Alberto Fluvi-Pd) e del sottosegretario all'economia, Vieri Ceriani. In caso di promozione dellemendamento ci sarebbero 120 giorni di tempo per la ricezione e la trasformazione in realt da parte del ministero agricolo guidato da Mario Catania, da tempo quasi immemore silente sulle questioni ippiche, in pratica da quando auspic una ristrutturazione delle scommesse anche con un concessionario unico. Un Mario Ca-

I pesci continuano a essere piccoli. Ma chiaro che i casi di doping della Giamaica provocano uneco internazionale che quelli di qualsiasi altro Paese non sortiscono. I risultati dei velocisti dellisola caraibica, sempre pi sbalorditivi soprattutto se rapportati a una popolazione che non supera i due milioni, scatenano sospetti e illazioni. Dopo i casi delle scorse stagioni il pi fragoroso dei quali, nellagosto 2011, coinvolse Steve Mullings, sprinter da 9"80 nei 100 e iridato a Berlino 2009 con la 4x100, positivo per la seconda volta e squalificato a vita stavolta a finire nelle rete sono il 32enne ottocentista Ricardo Cunningham e la 25enne quattrocentista Dominique Blake (nessuna parentela con Yohan), pescati ai Trials olimpici di Kingston di fine giugno. Lui, portacolori dellMvp, il club tra i tanti di Asafa Powell e di Shelly-Ann Fraser, che da sette anni fa base estiva a Lignano Sabbiadoro, vinse col personale di 148"00, tempo non sufficiente per ottenere il pass per Londra. Lei, che correva da indipendente, in marzo gi semifinalista ai Mondiali indoor di Istanbul, fu sesta in 51"83 dopo aver portato in semifinale il personale a 51"72. Ai Giochi, con la 4x400 poi di bronzo, tra le polemiche non trov posto nemmeno nel primo turno.
Bolt australe Cunningham ri-

nuta in farmaci contro il raffreddore e linfluenza, la Blake nel 2006 gi sospesa nove mesi per efedrina alla metilesanamina, stimolante di solito presente in decongestionanti nasali. Marted, sui casi, s tenuta unaudizione preliminare della commissione antidoping nazionale (lui s presentato, lei s fatta rappresentare), ma quella vera e propria sar mercoled 17. Non si tratta di vicende pesanti: n per i nomi degli atleti, n per le sostanze che avrebbero utilizzato. Resta che limmagine di Usain Bolt e compa-

Cunningham corre nel club di Powell e Fraser, la Blake a Londra fatta fuori dalla 4x400

DOMINIQUE BLAKE 25 ANNI

milioni Il montepremi ipotizzato per il 2013. Nel 2012 stato di 100, nel 2011 era 185.

sultato positivo alla pseudoefedrina, sostanza di norma conte-

gni viene in qualche modo sporcata. Al sestuplo oro olimpico, peraltro, interesser poco. Le sue vacanze nellEmisfero Sud continuano indisturbate. In Australia da una decina di giorni, presto anche per motivi promozionali approder in Nuova Zelanda. Intanto, in questi giorni, la macchina fotografica di un reporter svedese con la quale scatt immagini subito dopo la finale a cinque cerchi dei 200, allasta per beneficenza su e-Bay: il prezzo dacquisto gi salito da 500 a 7000 dollari.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il calo percentuale delle scommesse nei primi 9 mesi del 2012 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

25,78

LA SALTATRICE IN ALTO DELLAUDACIA

DUE FANTINI ITALIANI DOMENICA A PARIGI

Dettori (con Camelot) e Demuro nellArc


Giorni movimentati verso lArc de Triomphe di domenica. Tra rinunce (Danedream, Nathaniel e Snow Fairy) e dubbi, ieri una notizia inaspettata: Lanfranco Dettori (foto a destra), libero da impegni con Godolphin, monter Camelot (4/1), portacolori dei rivali irlandesi di Coolmore. Aidan O Brien ha sciolto le ultime riserve dopo il lavoro di ieri mattina e avendo scartato il figlio Joseph ( pi pesante dei 56 kg assegnati, sarebbe uno svantaggio) ha ripe tuto la connection gi vincente nel 2005 (Frankie per Coolmo re conquist il St.Leger con Scorpion) e mai pi ripetuta dopo polemiche. NellArc an che Mirco Demuro, ingaggia to per Mikhail Glinka (a 50/1).

re comunque un destino segnato. Snai ne aveva fatto un gioiello a met Anni 90, ma nel terzo millennio lo ha gradualmente abbandonato, trasformandolo in una cattedrale nel deserto quasi cadente. I terreni su cui sorge hanno vincolo sportivo piuttosto debole, in pratica si attende solo lofferta giusta, mentre Varese e Torino aspettano a loro volta di poter ereditare il programma di corse, sperando che non subentri la concorrenza di una nuova cordata che potrebbe costruire il nuovo San Siro nei dintorni di Milano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Una positivit ai Societari Meuti sospesa per cannabis


Un caso di positivit alla finale Oro dei Societari di Modena di 10 giorni fa: riguarda Elena Meuti, saltatrice in alto delle campionesse dItalia dellAudacia, pizzicata per Thc Metabolita - DL (cannabinoide). La 29enne romana, che in carriera vanta il quarto posto ai Mondiali jr di Kingston 2002 ed sesta nelle graduatorie italiane all-time con 1.92 (6 agli Europei di Gteborg 2006), nelloccasione incriminata si imposta con 1.81. Il Tribunale Nazionale Antidoping, in attesa delle controanalisi, ha sospeso latleta in via cautelare.

Azienda Ospedaliera Dei Colli via L. Bianchi - Napoli - AVVISO DI GARA PER ESTRATTO LAzienda Ospedaliera Dei Colli Monaldi - Cotugno - CTO indice una procedura aperta ex d. lgs. 163/2006, con aggiudicazione allofferta economicamente pi vantaggiosa, per laffidamento annuale della fornitura di dispos tivi medici per procedure chirurgiche e correlati servizi di gestione per lapprovvigionamento per la Chirurgia Generale degli Ospedali D. Cotugno e CTO. Limporto complessivo presunto dellappalto di 490.000,00, IVA esclusa. CIG 4563751E73. Le imprese interessate, in possesso dei requisiti e nel rispetto delle modal t di partecipazione previsti dal bando e dal disciplinare di gara, possono presentare offerta allindirizzo in intestazione entro e non oltre le ore 14,00 del 06.11.2012. Documenti gara: scaricabili da www.ospedalideicolli.it. Data di spedizione del bando alla GUUE: 21.09.2012. Il Dirigente Responsab le dellU.O.C. Provveditorato - dott. F.sco Saverio Paolillo Il Direttore Generale - dott. Antonio Giordano

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

GAZZATRAINER LO SPORT PER CHI LO FA


SPECIALE PER GAZZETTA
Stefano Baldini, 41 anni, maratoneta italiano: tra le sue vittoria la maratona allOlimpiade di Atene del 2004. il primatista italiano di maratona con 2h0722" alla maratona di Londra il 23 aprile 2006 AP Pasquale Di Molfetta, noto come Linus, il direttore artistico di Radio Deejay. Ha iniziato nel 1976 come disc jockey. Linus anche un grande appassionato di corsa e di maratona. Questa la sua!

Radio corsa
di LINUS

domande a...
medico sportivo e dietologo

Enrico Arcelli

Non pi solo la gara di Linus... una festa


C un momento, preciso quanto imprevedibile, in cui di colpo le cose cambiano. Vostro figlio diventa grande, vi innamorate della vicina di banco, scoprite che il sushi non poi male, insomma un momento in cui la percezione di qualcosa cambia in maniera netta e decisa. Questo lanno in cui la Deejay Ten diventata grande. Di mestiere faccio quello con le antenne dritte, per poter parlare e aver qualcosa da raccontare mi sono abituato a guardare, leggere e soprattutto ascoltare. E questanno la sensazione che la Deejay Ten abbia superato i confini della corsa di Linus o di Radio Deejay per diventare un evento che tocca tutta la citt. Lo dicono le proiezioni delle iscrizioni, lo dicono le richieste di informazioni, lo dicono le istituzioni, lo dicono (banalmente) anche le previsioni. Del tempo. Domenica sar una bella domenica di sport, con un percorso ancora cambiato, in parte per sfuggire alle trappole dei lavori in corso che incasinano la viabilit di Milano in questo periodo, ma in parte (soprattutto) per permettere ai quindicimila che sfileranno per le vie della citt di avere spazio a sufficienza. Non facile organizzare una corsa di dieci chilometri, specie se cos partecipata. Il problema pi grosso ma al quale nessuno pensa che tutti arrivano praticamente nellarco di quindici minuti e premiarli, dissetarli e smaltirli un filo complicato. Specie se ogni anno sono di pi. Ma anche nei momenti pi incasinati non mai mancato il clima di festa, che ad essere sincero il vero plus della Deejay Ten. Quello che ogni tanto manca a molte corse italiane. Se mi copiate non mi offendo.. RIPRODUZIONE RISERVATA.

Carboidrati? Pi si veloci, meno facile rifornirsi


Tanta acqua e sali al 5o km per chi impiega pi di 35

Lex ciclista (su strada) Davide Cassani e i comici Aldo e Giovanni per le vie di Milano per la Deejay Ten della passata edizione. Questanno ci dovrebbe essere il trio al completo con Giacomo

DJ Ten, 10 km per 13.000 Corre tutta Milano


La ricetta di Baldini, che prepara la maratona di New York
MANLIO GASPAROTTO

1 Fra i primi arrivati alla DJ Ten di domenica, di sicuro alcuni sono anche forti maratoneti, mentre altri come massimo eccellono nella mezza maratona. Come mai? Dai 10.000 metri alla maratona sono fondamentali la capacit del cuore di pompare tanto sangue per ogni minuto e quella dei muscoli di utilizzare unelevata percentuale dellossigeno che arriva ad essi con il sangue. Ma nella maratona conta anche la potenza lipidica, la capacit dei muscoli di utilizzare molti grassi per ogni minuto. E una qualit che si allena, ma che non in tutti arriva alla massima efficienza. 2 Quali carboidrati vanno
presi durante la DJ Ten? Pi si veloci, meno facile rifornirsi. Chi impiega pi di 35-40, invece, bene che (specie se far caldo) prenda acqua e sali al rifornimento del quinto chilometro e dopo averlo provato in allenamento - un gel di maltodestrine e fruttosio, la miscela di carboidrati che fornisce ai muscoli la massima quantit di energia per minuto.

Domenica ore 9.30, Milano. Piazza Castello, angolo via Sella. Scatta la DeeJay Ten, la corsa nata per festeggiare il compleanno di Linus direttore artistico della radio , lappuntamento che in pochi anni salito da 2.500 a quasi 13.000 partecipanti. Perch correre piace e farlo con gli amici persino pi importante che farlo a tutta velocit.
La novit Da sempre la DJT una gara da 10 chilometri alla quale si aggiunge una 5 non agonistica, dedicata ai principianti, a chi non ha mai corso e a chi lo fa ma senza visite mediche o tessera. Da questanno si triplica, perch i non competitivi partendo in coda al gruppo potranno misurarsi anche con la distanza pi lunga.

Un altro modo per invitare la citt di Milano (ma non solo, perch arriveranno da molto lontano per far festa con i dj e il loro capo) a scoprire la corsa e il gruppo. La non competitiva lambito nel quale si muove il Trio Medusa, che trasforma levento in unimperdibile festa con sfott e ironia.
Stefano Baldini Lui, il campione olimpico di Atene 2004 non ci sar ma da amante dellatletica che prepara la maratona di New York: la correr con gli italiani portati l da Born to Run e con un progetto benefico dedicato ai terremotati dellEmilia parla volentieri di una gara dedicata allamore per la corsa. Perch una 5k perfetta per cominciare: chiunque pu partire e arrivare, anche camminando a tratti, deve solo aver voglia di provarci. E una volta scoperto quanto bello muo-

versi in gruppo in una citt senza auto trover le motivazioni per continuare. La 10k non competitiva chiede qualcosa in pi: Meglio farla se si ha un po di allenamento, mi sembra loccasione per fare un passo in avanti. Il cronometro non conta e non serve a chi magari durante la settimana si allena un paio di volte al parco. Chi mette un pettorale per la prima volta scoprir che possibile andare al massimo delle proprie possibilit divertendosi.
La preparazione Quanto tempo serve? Credo che gli esordienti si allenino con attenzione e coerenza almeno dallestate: 2 mesi abbondanti di lavoro sono una base sufficiente per correre con continuit. Senza guardare quanto il massimo. Questo per chi parte da zero o quasi, chi si allena invece 3-4 volte la settimana prepara una

10k alternando allenamenti a ritmo libero a quelli pi rapidi e stimolanti, io preferivo e preferisco i progressivi e penso che siano il meglio per gli amatori: partire lenti e aumentare il ritmo mantenendolo. Questo insegna che si pu andar forte. Le ripetute meglio lasciarle ai professionisti, a meno che non sia un piacere farle. E le differenze meccaniche con la maratona? Lasciare la monovelocit per variare i ritmi pu creare disagio meccanico, ecco perch bello in allenamento provare ad accelerare allungando ogni tanto per 100 metri. Gustarsi la sensazione. Ecco, chiudere lallenamento con delle ripetizioni brevi utile per imparare a muovere braccia, gambe e piedi pi velocemente. Un lavoro come gli allunghi e lo stretching, ai quali si dedica raramente, sbagliando, il tempo necessario.
RIPRODUZIONE RISERVATA

3 Prima della gara quali


carboidrati si devono prendere? Ideali sono quelli a basso indice glicemico, come le gelatine di fruttosio e di isomaltulosio, una o due da 40 a 60 minuti prima della gara. Esse transitano velocemente dallo stomaco, ma poi sono assorbite lentamente dallintestino, dando energia durante la competizione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA TUA ENERGIA SEGRETA PRIMA DELLO SPORT


0% di grassi Basso indice glicemico In gelatina gusto Arancia o

NOVIT

nuovo gusto Cola con caffeina


Sport Nutrition Partner

www.enervitpresport.it

Science in Nutrition

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


Vela PRIMA VOLTA DA SPORT OLIMPICO Nuoto COPPA DEL MONDO A DUBAI
Baseball Greenberg strikeout
Solo nella notte italiana con lultima partita delle 162 di stagione regolare s definito il quadro della post season in Usa, dove per la prima volta le due wild card delle due leghe effettueranno lo spareggio prima delle Division Series (al via venerd). Marted a qualificarsi nella National stata St.Louis, detentrice, opposta ad Atlanta. Vincendo a Boston, i NY Yankees (a +1) la spunterebbero su Baltimore ad Eaes dellAL, Oakland e Texas pari 93-68 ad Ovest. Miguel Cabrera (Detroit) ad un passo dalla tripla corona (331-44-139) attesa dal 1967. Eventuali spareggi oggi. Intanto Adam Greenberg ha potuto coronare il sogno di giocare dopo 7 anni in Mlb con un contratto per una sola partita: da pinch-hitter per Miami (4-3 sui NY Mets all11) rimasto strikeout al 6 dal vincente Dickey (3 knuckleballs).

SCHERMA: SOLIDARIETA

Il mondo kite Hosszu cinquina prova a Cagliari Lo sprint di Ervin


(al.f.) La regina di Dubai Katinka Hosszu: lungherese passata dai 3 successi della prima giornata ai 5 di ieri per la prima tappa di Coppa del Mondo in vasca corta. La mistista magiara, che ha gi accumulato 11.000 dollari di premi, oltre a dominare 100 e 400 misti (1'0075, 4'3134), sbaraglia la concorrenza anche nei 400 sl (4'0443) e 200 farfalla (2'1053) e conduce al successo la 4x50 sl uomini-donne (1'3544) in cui stata schierata in ultima frazione. Doppietta per il sudafricano Darian Townsend, specialista della vasca corta che vince i 200 sl in 1'4271 (3 t. 2012) davanti alla coppia australiana Hurley-D'Orsogna e i 200 misti (1'5325) sul giapponese Seto. A segno lo sprinter americano Anthony Ervin che dopo il secondo posto nei 100 sl non si lascia sfuggire il successo nei 50 sl toccando in 2118, 4 tempo dell'anno. Britta Steffen vince i 100 sl (5339) ed terza nei 100 misti, mentre l'olimpionico sudafricano Le Clos si impone nei 100 farfalla con il personale di 4982. Il circuito si sposta adesso in Qatar: sabato e domenica a Doha.
RISULTATI (25 m). Uomini: 50 sl Er-

Di Francisca e la sua Africa


Voglio partire per lAfrica: ho avuto tanto dalla vita, adesso il momento di restituire qualcosa. Elisa Di Francisca, la nuova regina del fioretto olimpico, mette a disposizione di Intervita il suo entusiasmo per aiutare i bambini del Sud del Mondo. Partir il 14 per fermarmi due settimane. Spero sia la prima di tante tappe. Voglio che la mia felicit di oggi sia al servizio di tanti bambini che soffrono.

Bocce
MONDIALE PETANQUE (c.f.) Da oggi Marsiglia ospita il Mondiale maschile di petanque a 48. In palio il titolo a terne e quello del tiro di precisione. L'Italia schiera Laigueglia, Dutto, Rizzi (due volte iridato juniores) e Cocciolo.

A Cagliari fino a domenica il primo Mondiale di kiteboard olimpico IV8


LUCA BONTEMPELLI CAGLIARI

difensiva: Non ho scommesso, ha scommesso la mia ragazza, perch di fatto in due anni con me diventata unesperta di pallamano. AZZURRE (an.gal.) Italdonne in campo contro la Polonia, alle 20 (dir. Rai Sport 2) a Oderzo (Tv) per la qualificazione ai Mondiali di Serbia 2013. Domenica a Penevezys la Lituania (oggi contro la Bielorussia).

Comincia oggi alle 11, al Poetto, il Mondiale kiteboard (anche conosciuto come kitesurf), il primo da quando, nella primavera scorsa, la categoria ha ottenuto lo status olimpico con il debutto a Rio 2016. Un aquilone, di dimensioni tra i 10 e i 18 metri quadri (lo si sceglie in funzione del vento), 30 metri di cime per tenercisi attaccato tenendo i piedi su una tavola lunga due metri scarsi, questo il kite. Che dal riconoscimento olimpico, ovviamente, letteralmente esploso trasformandosi in un baleno da attivit romantico-anarchica in un laboratorio per agonistici-creativi.

Il settore talmente giovane che non esistono certezze (ancora), di nessun tipo. Una delle poche ci riguarda. Un mese fa, Riccardo Leccese, 22 anni, nato in Colombia da genitori italiani, diventato il primo campione europeo dal riconoscimento olimpico. Leccese, soprannominato il Balotelli del kite per via del taglio di capelli, non nasconde le proprie ambizioni: punto al podio e sogno di vincere, sarebbe un modo bellissimo per festeggiare la mia decisione di correre per lItalia dice. Anche in campo femminile abbiamo un asso. Alice Brunacci, viene da Follonica, ed tra le prime 10 del ranking mondiale. Sarebbe ottimo - dice - restare nei primi 10.

Boxe
Anthony Ervin, 31 anni, americano
vin (Usa) 2118 (4 t. 2012); Bovell (Tri) 2123; Richardson (Aus) 2158; 200 sl Townsend (S.Af.) 1'4271 (3 t. 2012); Hurley (Aus) 1'4337; D'Orsogna (Aus) 1'4465; 1500 sl Kis (Ung) 15'0065; 50 do Donets (Rus) 2347; 200 do Kawacki (Pol) 1'5103; Hagino (Giap) 1'5104; 100 ra Van Der Burgh (S.Af.) 5833; Snyders (Nzl) 5842; Kock (Ger) 5890; 100 fa Le Clos (S.Af.) 4982 (2 t. 2012); Korotyshkin (Rus) 5067; 200 mx Townsend (S.Af.) 1'5325; Seto (Giap) 1'5390. Donne: 100 sl Steffen (Ger) 5339; 400 sl Hosszu (Ung) 4'0443; Ingram (Nzl) 4'0491; Zevina (Ucr) 4'0564; 100 do Goh (Aus) 5767; Zevina (Ucr) 5807; 50 ra Johansson (Sve) 3062; 200 ra Kawanabe (Giap) 2'2301; 50 fa Alshammar (Sve) 2556; 200 fa, 100-400 mx Hosszu (Ung) 2'1053, 1'0075, 4'3134 (Jakabos, Ung, 2'1157, 1'0099, 4'3693). 4x50 sl u/d: Ungheria 1'3544; Ucraina 1'3585; Hong Kong 1'3791.
DEREVYANCHENKO SE NE VA (r.g.) Il medio ucraino Sergey Derevyanchenko, punta dei Thunder Milano di WSB ingaggiato dal Kazakistan Astana, gruppo B e lo stesso dei Thunder. Con i kazaki passato anche il massimo croato Philip Hrgovic, 19 anni, considerato la grande speranza europea reduce da Parigi.

Pallanuoto
KASAS AMERICANO confermato il contatto tra Tamas Kasas e Ucla, la celebre universit di Los Angeles. Sar l da gennaio, ma non in acqua: allener i giovani annuncia il fuoriclasse ungherese che in Italia ha giocato con Posillipo, Savona e Pro Recco.

Ghiaccio Berton-Hotarek Oggi lesordio


BRATISLAVA (Slk) - Esordio stagionale di Stefania Berton-Ondrey Hotarek a Brastislava nel 20 memorial Nepela (stasera il corto, domani il libero). La coppia dartistico, 4 agli Europei, dovrebbe sfidare i russi Stolbova-Klimov, bronzi continentali, che potrebbero per dare forfeit. Debutto anche per Nicole Della Monica-Matteo Guarise. Tra le donne Francesca Rio e Roberta Rodeghiero, nella danza Lorenza Alessandrini-Simone Vaturi.

Rugby Zebre a Glasgow si rivede Perugini


(ma.p.) Scelto il XV delle Zebre che domani sera a Parma sfider gli Ospreys campioni nella sesta di Celtic (ore 19.05, dir. Sportitalia 2). Assenti gli infortunati Orquera (distorsione a una caviglia) e Cristiano. Tot Perugini, recuperato dallinfortunio, in panchina. Il XV: Halangahu; Venditti, Pratichetti, Garcia, Sinoti; Chiesa, Chillon; Van Schalkwyk, Bergamasco, Caffini; Van Vuren, Geldenhuys; Redolfini, Giazzon, Aguero. LYDIATE FUORI 5 MESI Il flanker del Galles e dei Dragons Dan Lydiate (24 anni, 27 caps) dovr star fermo quattro-cinque mesi dopo essere stato operato, domenica, per la frattura a una gamba sinistra, appena sopra alla caviglia, patita venerd in Celtic contro Edimburgo.

Hockey ghiaccio
SERIE A (m.l.) La capolista Val Pusteria unica imbattuta allesame Milano. 5 g. (20.30): Renon-Asiago; Milano-Val Pusteria; Valcellice-Cortina; Alleghe-Pontebba; Bolzano-Val di Fassa (diretta RaiSport 1). Class.: Val Pusteria 12; Renon 9; Val di Fassa 8; Bolzano 7; Valpellice 6; Asiago, Alleghe 5; Pontebba, Milano 3; Cortina 2.

Varie GAZZAMOBILE ROSA

Boxe VISTO NEGATO

Rugby A NOVEMBRE

Golf IN SCOZIA, CON CINQUE ITALIANI

Donne al volante Nuova Zelanda Test azzurri Festa a Milano dice no a Tyson Diretta su La7
Le Donne al volante sono tornate e parteciperanno ad una grande serata allinsegna del divertimento e della solidariet. Stasera, al Bobino Club di Milano, si terr il Welcome back party, per festeggiare il rientro di Silvia e Mariella dalla missione Eurasia 2012, il viaggio che le ha portate dallItalia al Giappone a bordo della Gazzamobile rosa. Dopo aver percorso quasi 20.000 chilometri con lintento di raccogliere fondi per finanziare tre Onlus, grazie anche al sostegno della Fondazione Candido Cannav, le ragazze puntano ora allultimo traguardo: Se raggiungeremo i 30.000 euro donati a Il Gabbiano, Actionaid e Orto dei Sogni dovremo pagare pegno. Come? Sar una sorpresa.... Molte le iniziative e i premi messi in palio durante la serata, tra cui uno scooter Peugeot. Ingresso libero a partire dalle 19.
Per informazioni: www.donnealvolante.com. - Bobino Club - Imbarcadero Darsena, P.zza A. Cantore - Milano. Dinner buffet, live show, DJ set.

Dunhill: Phelps e Pistorius al via


Oscar Pistorius, Michael Phelps e Steve Redgrave, ma anche Ruud Gullit e Johan Cruyff, partecipano da oggi allAlfred Dunhill Link Championship, che si gioca con formula fourballs tra St Andrews, Carnoustie e Kingsbarns, in Scozia. Pro-Am e torneo dei professionisti (montepremi 6,2 milioni di euro) si incrociano: ogni amatore fa coppia con un professionista, giocando tre giri in tre giorni sui tre percorsi. Per il giro finale, domenica a St Andrews, si qualificheranno i 60 migliori professionisti e le migliori 20 delle 168 squadre. Pistorius far coppia col vice-capitano di Ryder Cup Paul McGinley, mentre Phelps giocher con Paul Casey. Iscritti cinque azzurri: Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan e Federico Colombo. Intanto dopo il trionfo con lEuropa in Ryder Cup, Francesco Molinari rientrer nel prossimo weekend al Masters del Portogallo, col fratello Edoardo.

Ippica Roma: 17-12-14-18-15


8 corsa - m 1600: 1 Procione Guasimo (Marc. Mattii) 1.15.2; 2 Platini; 3 Piper; 4 Perignon; 5 Picasso Rivarco; Tot.: 17,36; 6,00, 5,79, 2,93 (327,23). Quint: n.v. Quart: e 6.676,03. Tris: e 1.812,27. OGGI QUINT A PISA Riapre San Rossore (inizio convegno alle 15) con il quint in cui scegliamo Linchetto (8), Violoncello (1), Stars Smile (6), Sham King (15), La Bella Donna (18) e Missione Compiuta (17). SI CORRE ANCHE Trotto: Milano (14.40), Bologna (14.30), Napoli (14.50) e Taranto (15.05).

Sport invernali
DI CENTA-DONATI Per le dichiarazioni di Sandro Donati dopo luscita del film finlandese La menzogna bianco blu in cui si parla di doping, Manuela Di Centa annuncia: una tremenda diffamazione, ho gi dato incarico di preparare querela e di tutelarmi in ogni sede. La notizia che nella mia carriera sportiva avrei fatto uso di sostanza dopante tutti debbono sapere che palesemente falsa e lede la mia immagine.

Dietrofront del governo neozelandese che ha deciso di negare il visto a Mike Tyson per la sua condanna per stupro del 1992. Lex campione del mondo dei massimi aveva inizialmente ricevuto il via libera per un discorso ad Auckland il mese prossimo nel corso di un evento, The Day of The Champions, i cui profitti sarebbero andati in parte a unassociazione per la salute dei bambini, la Life Education Trust. Ma lente ha preso le distanze dallevento e a quel punto, come ha spiegato il ministro dellImmigrazione, Kate Wilkinson, sono venute meno le ragioni per concedere il visto in via del tutto eccezionale. Gi nei giorni scorsi lo stesso premier neozelandese John Key si era detto contrario allarrivo di Tyson (che sarebbe rimasto un giorno soltanto) vista la gravit del reato per cui era stato condannato ventanni fa. Lex pugile fu ritenuto colpevole di aver stuprato la 18enne Desiree Washington e fu condannato a sei anni.

(r.par.) I tre test di novembre contro Tonga (sabato 10 a Brescia), Nuova Zelanda (il 17 a Roma) e Australia (il 24 a Firenze) saranno trasmessi in diretta da La7. Lo hanno annunciato ieri il direttore dellemittente, Paolo Ruffini, e il presidente della Fir Alfredo Gavazzi. A Roma intanto antipasto della sfida agli All Blacks (venduti oltre 50mila biglietti), con il lancio dello spot (Vengono da un altro Emisfero, non da un altro pianeta. Giochiamocela) e delle iniziative collaterali. A margine, Gavazzi ha riferito di aver incontrato Luciano Benetton e il presidente di Treviso Amerino Zatta. Lincontro si svolto luned a pranzo a Ponzano Veneto. Col buon senso risolveremo le divergenze e troveremo nuovi punti dincontro ha detto il n.1 Fir . Il gruppo Benetton non ha intenzione di ritirarsi dalla Celtic, vuole continuare a investire e anzi ha le stesse nostre idee riguardo alla terza franchigia.

Vela
COPPA AMERICA (r.ra.) Oggi 2 giornata delle World Series a San Francisco:quarti del match race e 2 regate di flotta. Nella notte italiana si sono svolti gli incontri (oggi differita Italia 2 dalle 14): Team Korea-Luna Rossa Piranha (t. Draper), China TeamEnergy Team, Artemis Red (su cui ha esordito Paul Cayard, tattico, e Nathan Outteridge al timone)Emirates Team New Zealand, Ben Ainslie Racing Luna Rossa Swordfish. BARCOLANA (a.fr.) Al via ieri sono gi a 200 le iscrizioni alla Barcolana del 14 ottobre.

Nuoto
TECNICO FEDE Il presidente Barelli su RaiSport1 torna a parlare di Federica Pellegrini e allenatore: Lucas ha firmato con Narbonne e questo vuol dire che ha gi trovato la sua dimora per i prossimi anni. Dovr quindi essere Federica, nel caso, a doversi avvicinare. Insieme troveremo la soluzione migliore. Un anno sabbatico con Lucas lo vedo improbabile. E possibile che Federica possa fare qualche allenamento a Narbonne. La prossima settimana, comunque, avremo le idee pi chiare.

Pallamano Caso Montpellier


PARIGI Un altro match sospetto per il Montpellier: si tratta della prima sconfitta della scorsa stagione dei campioni di Francia, 21-25 a Nimes. In Francia nessun picco di puntate che invece, secondo Le Parisien, si sarebbe verificato allestero, rilevato in Inghilterra. La giustizia indaga, mentre la star Karabatic cambia strategia

"Ora si apre davanti a me un'immensit di pace e di gioia". mancata all'affetto dei suoi cari

Donatella Abrami in Semenza


Lo annunciano il marito Francesco, le figlie Barbara con Marco e Cristina con Alberto; i nipoti Elia, Grace e Timoteo; le sorelle Carla e Maria Grazia con la cognata Roberta e le loro famiglie.I funerali avranno luogo oggi 4 ottobre alle ore 11 presso la chiesa Evangelica via Pinamonte da Vimercate 10, Milano. - Milano, 3 ottobre 2012.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Angelo Provasoli VICE PRESIDENTI Roland Berger Giuseppe Rotelli AMMINISTRATORE DELEGATO Pietro Scott Jovane CONSIGLIERI Umberto Ambrosoli, Andrea Bonomi C., Fulvio Conti, Luca Garavoglia, Piergaetano Marchetti, Paolo Merloni, Carlo Pesenti, Giuseppe Vita DIRETTORE GENERALE Riccardo Stilli
Testata di propriet de "La Gazzetta dello Sport s.r.l." - A. Bonacossa 2012

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 - 20121 Milano - Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 - 20132 Milano Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848

DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Giulio Lattanzi

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 S SEPAD S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 10134 Torino S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 S Centro Stampa Unione Sarda S.p.A. - Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing bvba Maanstraat 13 - 2800 - MECHELEN (Belgio) S Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin - Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda - Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 - OSASCO - SO PAULO - Brasile. S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: e 299,40 e 258,90 e 209,10 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 1120-5067 CERTIFICATO ADS N. 7334 DEL 14-12-2011

COLLATERALI *con Magic Libro e 9,19 - Magic Manager e 11,19 - con Magic+3 Card 2012 e 21,19 - con Tessera Mediaset Premium e 14,19 - con Paperinik N. 35 e 11,19 - con Holly e Benji N. 31 e 11,19 - con War Movies N. 29 e 11,19 - con Alberto Sordi N. 40 e 11,19 - con Aerei Collection N. 25 e 14,19 - con Calciatori Panini La Raccolta Completa N. 22 e 6,19 - con la Grande Storia del Giro N. 20 e 8,19 - con Lupin N. 21 e 11,19 - con Grandi Club Raggi X N. 17 e 4,19 - con Le Stelle della NBA N. 16 e 6,19 - con Ferrari Racing N. 36 e 14,19 - con Adesso Fai da te N. 13 e 6,19 - con Spider-Man N. 14 e 11,19 - con Orologi Forze Armate N. 7 e 16,19 - con l Uomo Tigre N. 6 e 11,19 - con Cucina Italiana N. 6 e 11,19 con Hall of Fame N. 2 e 11,19 - con Max e 3,50 - con Sportweek e 2,70 PROMOZIONI ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali - Tel. 02.99049970 - c/c p. n. 36248201. Il costo di un arretrato pari al doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

La tiratura di mercoled 3 ottobre stata di 343.290 copie

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,00; Argentina $ 8,00; Austria e 2,00; Belgio e 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro e 2,00; Croazia Hrk 15; Danimarca Kr. 18; Egitto e 2,00; Finlandia e 2,50; Francia e 2,00; Germania e 2,00; Grecia e 2,00; Irlanda e 2,00; Lux e 2,00; Malta e 1,85; Marocco g 2,20; Monaco P. e 2,00; Norvegia Kr. 22; Olanda e 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole e 2,00; Romania e 2,00; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,00; Spagna/Isole e 2,00; Svezia Sek 25; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Tunisia TD 3,50; Turchia e 2,00; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

38

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

TERZO TEMPO
Gazza Focus

LETTERE

Prime riprese della fiction tv su Borghi

Bianco e Nero
A CURA DI ANTONIO DI ROSA Fax: 0262827917. Email: gol@rcs.it

IGNIS
CHE FENOMENI NELLE SUE SQUADRE
In alto, da sinistra a destra, alcuni dei campioni che hanno militato nella scuderia: Dino Meneghin e Bob Morse della Ignis Varese di basket che domin in Italia e in Europa: i giovani Pietro Anastasi e Roberto Bettega, protagonisti nel Varese Calcio; il ciclista spagnolo Miguel Poblet e il grande pugile Duilio Loi

Mister

Sivori, un fuoriclasse nella storia del calcio


Il 2 ottobre del 1935 nasceva Omar Sivori, uno dei pi grandi campioni di tutti i tempi. La sua classe, la sua fantasia, per non parlare della sua spavalderia, lo rendevano unico. Era il simbolo del calcio di una volta che con un pallone di cuoio esaltava le folle di tifosi. Ancora oggi il suo ricordo impresso nella nostra mente.
Fabio Giacomo Cobianchi

Lei mi riporta indietro di cinquant'anni quando da ragazzino cominciai ad appassionarmi di calcio. E fu lui, Omar Sivori, a colpirmi pi di tutti. Mi innamorai del suo ciuffo ribelle, dei suoi calzettoni arrotolati fino alle caviglie, dei suoi tunnel micidiali, dell'effetto magico che sapeva dare al pallone. Un giocatore straordinario che gli Agnelli portarono in Italia per militare nella Juve di Charles e Boniperti. Non c' dubbio che fosse spavaldo, spesso irrideva gli avversari con i suoi giochi di prestigio e segnava gol da cineteca. Me ne ricordo anche uno realizzato nella porta del Cagliari difesa da Albertosi quando militava nel Napoli. Dalla linea di fondo calci la palla con un effetto straordinario insaccandola all'incrocio dei pali dalla parte opposta rispetto al punto di battuta. Ha fatto bene a ricordare questo personaggio fantastico che rimane nella storia del calcio. Ciao Omar.

Fabbricava frigoriferi ma coltivava campioni


Imprenditore brillante con la passione dello sport: cre una scuderia che dal basket al calcio segn unepoca doro
MARCO PASTONESI

GLI ATTORI

A
S

Chi paga pu criticare ma Milito va difeso


Sono andato a San Siro per assistere a Inter-Fiorentina. Certi tifosi della Beneamata dovrebbero stare a casa invece di venire allo stadio a contestare. Va bene, Milito ha sbagliato due gol e subito lo hanno bersagliato di insulti. Dovremmo fare una statua al Principe. La squadra si incita fino al 90' come fa la curva Nord. Alcuni tifosi non li capisco, certe volte sembrano giocare contro. Voi che ne pensate?
Roberto Mazzola

Armata Rossa-Ignis racconta Aldo Ossola, regista dellIgnis Anni 60 e 70 volo Malpensa-Mosca, solo con lAeroflot. Luned nebbia, laereo non atterra e cos non parte. Marted nebbia, e la squadra torna a Varese ad allenarsi. Mercoled nebbia, e la partita a rischio. Allora il Cumenda carica tutti sul pullman, direzione Milano, volo Linate-Praga, che non Mosca, ma pi vicina. Durante il volo, il Cumenda prende una valigetta, chiede di parlare con il comandante, gli dice "dobbiamo andare a Mosca", quello risponde "non possiamo", allora gli apre la valigetta, che piena di dollari, e chiede "sel custa?". Il comandante pensa al volo Praga-Mosca, ma il Cumenda intendeva laereo. Comunque, scalo a Praga e arrivo a Mosca.
Elettricista Sel custa?, quan-

Giovanni Borghi tra i ciclisti Ercole Baldini, a sinistra e Miguel Poblet

Una volta, per arrivare prima a Mosca con i cestisti, prov a comprare laereo

to costa?, sottinteso el cumpri mi, lo compro io, e quel mi era Giovanni Borghi, il Cumenda, il protagonista di un film-tv che si sta girando per Rai 1, prodotto da Renzo Martinelli, diretto da Luciano Mannuzzi, con Lorenzo Flaherty (Borghi), Anna Valle (la moglie) e Massimo Dapporto (il padre), tratto dal libro Mister Ignis: Giovanni Borghi nellItalia del miracolo di Gianni Spart. Giuann: milanese dellIsola, piazza Minniti, la bottega famigliare di elettricista, le bombe che radono al suolo attivit e risparmi, lemigrazione a Comerio, Lago di Varese. Giuann: emigrato con un ferro da stiro in mano, che compra i vecchi fornelli elettrici e li ripara, li modifica e li rivende, che traduce le cucine a legna in cucine elettriche. Giuan: imprenditore, il latino

non il suo forte, ma il milanese s, e a chi gli propone di battezzare Ignis la sua nuova azienda, risponde me pias, che poi Ignis, cio fuoco, un paradosso per quella che diventer la maggiore industria di frigoriferi. Giuann: che i frigoriferi li avrebbe venduti anche negli Stati Uniti, dove li avevano inventati, e in Scandinavia, dove semmai cera bisogno di stufe e caloriferi. Giuann: un imperatore, 10 mila operai, un frigo ogni 8 secondi, export in 80 Paesi, eppure casa e bottega, e genio del marketing prima ancora che fosse inventato il termine.
Madunina Perch la sua pas-

Quella volta che, Giro dItalia 1961, in nave da Genova a Olbia, con ballerine e "entreneuses", a una certa ora il comandante spegne le luci perch noi corridori dobbiamo dormire, allora il Cumenda tira fuori il portafogli e domanda "sel custa la nave?" (Arnaldo Pambianco), Quella volta che dopo 25 anni di Milano passo a Varese, discuto ingaggio e premi con Guido, il figlio, ma non ci mettiamo daccordo sul rimborso della benzina, allora saluto e me ne vado, incontro il Cumenda, "cumbin o no?", mi fa entrare nel suo ufficio e mi rimborsa come se avessi una Ferrari F.1 (Sandro Gamba), Quelle volte che si mette al piano e suona arie di opera o accompagna il maestro Giovanni DAnzi che canta "Oh mia bela Madunina" (Ercole Baldini).
Comandamenti Il Cumenda che

Lorenzo Flaherty 44 anni, uno dei volti pi noti della tv e del teatro italiano, interpreter il protagonista e sar dunque il commendator Borghi

Fatto salvo il diritto di chi paga a esprimere (civilmente) quello che pensa, credo che Milito non meriti alcun appunto. All'Inter ha realizzato una caterva di gol, alcuni dei quali decisivi come nella finale di Champions. Un centravanti pu avere, come tutti, momenti di grande forma e altri di scarso rendimento , ma l'argentino sempre stato il primo come impegno e come capacit realizzativa. In zona gol bravo come pochi, sa inserirsi negli spazi, fa salire la squadra e spesso segna reti importanti. Se c' un giocatore che andrebbe amato sempre questo Milito. Come fa la grande maggioranza dei tifosi nerazzurri.

S
Anna Valle 37 anni gi Miss Italia ed una delle attrici pi sensibili del panorama televisivo, sar la signora Maria, madre di Borghi

I calciatori, gli infortuni e le valutazioni dei club


E' strano che un calcio multimilionario come questo dia cos poca importanza, nella valutazione di un giocatore, alla sua predisposizione all'infortunio. Al momento dell' acquisto dovrebbe essere questo uno dei fattori principali nella valutazione dell'atleta e invece si tende a sottovalutarlo. Con gli infortuni la sfortuna c'entra poco o niente. Mi sembra un problema di cervello pi che di muscoli. Basterebbe scorrere la storia professionale del calciatore dalle giovanili in avanti: chi si fatto male spesso continuer ad infortunarsi, chi non ha avuto guai non ne avr mai. Naturalmente esistono eccezioni: anche Zanetti pu stirarsi e Chivu (chiamato a Roma Swarovski per la sua fragilit fisica) potrebbe addirittura giocare venti partite di seguito...
Luciano Costabile

sione lo sport. Boxe, ciclismo, calcio, canottaggio, basket. Da presidente, da patron, da Cumenda. Quella volta che vinciamo ad Antibes, allora tutti a Montecarlo, tutti a cena allHotel de Paris, poi tutti al casin, a ciascun giocatore 5 mila franchi francesi di fiches di tasca sua, poi mi prende sottobraccio, "le vedi queste colonne qui? La met le ho pagate io" (Ossola),

ha un complice in Antonio Maspes, che convinto che nel calcio lallenatore non conta un tubo finch Nils Liedholm sublima il suo Varese, che quando si allontana dal calcio per le spese esagerate si giustifica faccio conto di avere avuto una fidanzata, che detta 12 comandamenti perch 10 sono insufficienti e il primo recita il Cavaliere del Lavoro Giovanni Borghi che abitualmente viene chiamato Commendatore, a partire da ora, sia verbalmente, sia sulla corrispondenza, sia al telefono deve essere chiamato "Presidente"; si provveda pertanto affinch talune persone modifichino la loro abitudine a chiamare lo stesso Commenda, Giuan o altro. Spero che mio padre sia ricordato dice Midia Borghi comera: adorabile, affettuoso, presente. Di un intuito formidabile. E di una generosit proverbiale. Sel custa?
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Massimo Dapporto 67 anni, sar il padre di Borghi. Nella fiction avr un piccolo ruolo anche lex campione europeo di pugilato Vincenzo Cantatore

E' vero che la conformazione fisica di alcuni giocatori li espone a rischi pi frequenti. Ma altri sviluppano una muscolatura tale che col passare degli anni accrescono le possibilit di infortunio se il fisico non proporzionato allo sviluppo dei muscoli. Credo che oggi siano aumentate le possibilit di restar fuori per guai fisici di varia natura. Si scende in campo spesso, quasi ogni tre giorni. Il gioco molto pi rapido che in passato e, dunque, gli impatti pi dolorosi. Io penso, comunque, che le societ siano attente alla storia dell'atleta. Se uno va spesso in infermeria non lo acquistano. L'integrit dell'atleta rimane al primo posto nella scala delle valutazioni.

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

39

ALTRI MONDI

Il fatto del giorno


DI GIORGIO DELLARTI gda@gazzetta.it

_la scelta del leader

IL CASO FONDI PDL

A
S

LA VILLA IN SARDEGNA

Ma perch Bersani ha deciso di cambiare le primarie?


Il progetto del Pd prevede il via libera al doppio turno e allalbo degli elettori: Renzi contrario e le nuove regole sembrano fatte proprio per indebolirlo
Bersani ha stabilito le regole per le primarie e questo ha creato sconcerto in Renzi, lavversario pi pericoloso del segretario Pd: Non capisco perch non vadano bene le regole del passato, quelle che andavano bene quando hanno vinto Prodi, Veltroni, Bersani, ha scritto ieri nella sua newsletter. candidato-premier. Non c, nelle regole rese note ieri, nessun accenno allammissione di sedicenni e immigrati. Nonostante questo, il pacchetto generalmente ritenuto un trucco per boicottare Renzi.

Gli sfidanti I big in corsa per le primarie: il segretario Pd, Pierluigi Bersani, 61 anni, il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, 37, e il leader di Sinistra e Libert, Nichi Vendola, 54 ANSA

NOVIT NEL LAZIO

A
S

2 Perch?
Renzi ha chiesto i voti dei delusi del centrodestra, e potr forse ottenerli. Ma i delusi del centrodestra avranno difficolt a proclamarsi sostenitori del centrosinistra, come vogliono le regole di Bersani. Lobbligo di aver preso parte al primo turno delle votazioni per poter partecipare al ballottaggio un modo per restringere il numero degli elettori e togliere a Renzi il sostegno degli indecisi. Anche il doppio turno pu essere considerato un modo per favorire il segretario: le probabilit che Renzi prenda pi voti di Bersani sono concrete, ma sembra improbabile che arrivi al 51%. Nel secondo turno il segretario potr rifarsi con i voti di Vendola, che Bersani ha sempre voluto in lizza. Vendola, che non accreditato della possibilit di vincere, impedir a Renzi di superare il 50% dei consensi.

1 sono queste regole? Quali


Saranno primarie di coalizione, aperte cio anche ai partiti alleati del Pd. Chi vorr votare dovr ritirare il giorno prima un certificato elettorale e iscriversi a un albo degli elettori. Dovr poi sottoscrivere una dichiarazione di sostegno al centrosinistra. I nomi di chi parteciper potranno essere resi pubblici in quanto sostenitori del centrosinistra. Il voto si svolger con il doppio turno, e cio: se nessun candidato avr preso il 51% dei consensi al primo giro, i due pi votati andranno al ballottaggio. Per: potr votare al secondo turno solo chi avr votato al primo. Infine i concorrenti dovranno stipulare un patto di coalizione, cio limpegno a sostenere il vincitore. Questo pacchetto dovr essere votato dallassemblea nazionale del Pd sabato, un migliaio di persone che dovranno anche esprimersi sulla deroga a quel punto del regolamento che identifica col segretario il

3 altri candidati oltre BerCi sono


sani, Renzi e Vendola?

Zingaretti candidato Grandi manovre nel Lazio per le elezioni regionali. Come governatore, il Pd pronto a candidare Nicola Zingaretti (nella foto), presidente della provincia di Roma che sembrava destinato alla carica di sindaco della Capitale. Il candidato Pd per questultimo posto dovrebbe essere il ministro Andrea Riccardi

dellApi (Rutelli), ma il patto di coalizione lo esclude. Tabacci un centrista convinto, improvvisamente ritenuto di sinistra perch Pisapia gli ha dato lassessorato al Bilancio a Milano. Non si far mai sostenitore ufficiale di Bersani. Renzi ha ancora detto: Non faccio parte dellassemblea nazionale del Pd. E non voglio dare motivi di ulteriore divisione: Bersani ha detto che far di tutto per fare primarie aperte, libere e democratiche. Non so se il segretario ha ancora la maggioranza degli elettori del centrosinistra: questo lo diranno le primarie. Ma il segretario ha sicuramente la maggioranza dei membri dellassemblea: tocca a lui dimostrarsi di parola, come io mi auguro. Da parte mia rinuncio alle polemiche e aspetto di capire cosa verr fuori. Continuando a coltivare la speranza che prevalga la saggezza e non si cambino le regole in corsa. Renzi ha gi detto che, in caso di sconfitta, sosterr lealmente il segretario. E, in caso di vittoria, non ceder Palazzo Chigi a Monti, ma lo terr per s.

Casa Bianca. L esistono tutte due le possibilit: primarie aperte a tutti oppure riservate solo a coloro che, iscrivendosi nelle liste elettorali, si dichiarano sostenitori dei democratici o dei repubblicani. Negli Usa iscriversi alle liste elettorali obbligatorio se poi si vuole votare. La differenza vera tra noi e loro per sta nel sistema elettorale. Negli Stati Uniti, col maggioritario purissimo, non si vota in definitiva per un partito ma per un uomo. In Italia la prossima legge elettorale potrebbe essere proporzionale: non avendo nessuno la maggioranza assoluta, il capo del governo sarebbe scelto attraverso una trattativa post-elettorale tra le forze politiche. In questo caso, le primarie del Pd, disputate in un giorno da definire del prossimo novembre, risulterebbero del tutto inutili.

Fiorito interrogato oggi in cella Lex capogruppo del Pdl nella regione Lazio, Franco Fiorito, in cella da marted, sar interrogato oggi a Roma, mentre si cercano i complici. Chi, con lui, abbia preso parte alla sistematica sottrazione dei fondi destinati al gruppo. Al momento, nel registro degli indagati, oltre a Fiorito, sono iscritti i suoi segretari Bruno Galassi e Pierluigi Boschi. E, intanto, la Guardia di Finanza sta verificando altri 4,6 milioni movimentati negli ultimi due anni dal politico, indagato anche a Viterbo per delle fatture false

In alto, una veduta dallalto di Villa Certosa, a Porto Rotondo, e Silvio Berlusconi che corre nel parco con Confalonieri, Fede e Galliani OLYCOM/SESTINI

Berlusconi vuol vendere Villa Certosa Tutto falso


Villa Certosa in vendita per 470 milioni di euro. Anzi no. Il destino della mega residenza sarda di Silvio Berlusconi, con vista sul Golfo di Marinella, celebre per i 120 ettari di parco, i 4.500 metri quadri coperti, il finto vulcano e il finto nuraghe, e gli ospiti eccellenti passati da quelle parti, sembrerebbe a rischio. Due giorni fa dallInghilterra sono rimbalzate notizie di un interessamento di un riccone inglese, e ieri poi il quotidiano Libero ha scritto che un magnate russo avrebbe addirittura gi firmato il preliminare dacquisto, imitando altri connazionali che stanno colonizzando quella zona del Nord della Sardegna. Dallentourage dellex premier, per, arrivata una smentita ufficiale. Niccol Ghedini, collega di partito e avvocato di Berlusconi, ha pubblicato una nota: In relazione allarticolo apparso in prima pagina su Libero dove si afferma che Villa Certosa sarebbe stata venduta bisogna osservare ha precisato Ghedini che trattasi di notizia totalmente destituita di ogni fondamento. Villa Certosa non in vendita e conseguentemente non ci sono trattative in corso.

5 Bersani insiste, allora? Perch


Oltretutto rinunciando a un diritto che il regolamento gli riconosce, quello di essere automaticamente candidato-premier in quanto segretario.

4qualche legge che regola le C


primarie in Italia?

Voleva correre anche Tabacci,

No, nessuna legge. Nel nostro caso si tratta di una consultazione privata. Le primarie le fanno dal 1912 gli americani per scegliere il candidato alla

Bersani deve rintuzzare il consistente gruppo di democratici che lavorano per il Monti-bis. Cio in primis Veltroni e DAlema. Una franca vittoria interna metterebbe (forse) a tacere questi oppositori occulti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

notizie Tascabili
Stop alle violenze di Damasco

Per il caos di marted

Lecco: gomme bucate

Scioperi di metr e bus a Milano: aperta inchiesta


Dopo lo sciopero dei trasporti pubblici, che marted ha provocato grossi disagi nelle principali citt, ma soprattutto a Milano, si mossa lAutorit di garanzia che ha aperto unindagine per verificare se siano state garantite le prestazioni minime indispensabili. Per il Garante, Roberto Alesse, quanto successo del tutto inaccettabile, in termini di civile convivenza. E ieri ha parlato anche il sindaco di Milano Pisapia: Interverremo per evitare che si ripetano disagi intollerabili. Intanto un nuovo sciopero del trasporto pubblico stato proclamato per venerd 16 novembre.

Danneggi lauto di un disabile Si dimette politico


Reiver Laborde Rico, 24 anni
Il presidente dellAler (le case popolari) di Lecco, Antonio Piazza, si dimesso, dopo aver lasciato anche il suo partito, il Pdl. Piazza aveva bucato le gomme allauto di un disabile al quale aveva preso il posto riservato con la sua Jaguar. Chiamati dal disabile, i vigili avevano multato il politico che, rimasto solo, si era vendicato bucando le gomme del veicolo al suo occasionale avversario, senza accorgersi di essere stato ripreso da delle telecamere. Inizialmente Piazza si era difeso, sostenendo che si era trattato di un fatto personale, ma ha ceduto alle insistenze del partito.

Scontri Siria-Turchia: tensione al confine Ultimatum della Nato


Sale la tensione tra Siria e Turchia. Almeno 5 persone sono rimaste uccise compresi una donna e due bambini e 13 ferite da colpi di mortaio sparati dalla Siria e caduti in territorio turco nel villaggio di Akcakar, quella che ospita il maggior numero di siriani rifugiati. Dopo lattacco, Ankara ha colpito obiettivi siriani, individuati dai radar. Ma non solo. Il premier Erdogan ha chiesto e ottenuto la convocazione di una riunione urgente della Nato, che si chiusa con un ultimatum: lAlleanza Atlantica ha definito gli attacchi della Siria come una flagrante violazione della legge internazionale e ne ha chiesto limmediata cessazione. E il segretario generale Onu Ban Ki Moon

Indagato con la sorella

Delitto di Lignano Fermato a Cuba lomicida Reiver


Reiver Laborde Rico, indagato con la sorella Lisandra per lomicidio dei coniugi Burgato a Lignano, sarebbe stato ferma to dalle autorit di Cuba. Ora si in attesa della formalizzazione del mandato di cattura internaziona le. Quattro cronisti italiani nei giorni scorsi erano stati fermati a Cuba dopo averlo incontrato.

Folla in fuga per i colpi di mortaio a Akcakar, in Turchia AP


ha invitato il governo siriano a rispettare pienamente lintegrit dei Paesi vicini. Duro monito anche dalla Casa Bianca che tornata a spingere per luscita di scena di Assad e per una transizione politica a Damasco. Ma la Siria ha gettato acqua sul fuoco in serata: ha fatto sapere di aver avviato unindagine per determinare lorigine del colpo di mortaio e ha fatto le condoglianze al popolo turco.

40

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

Gli annunci si ricevono tutti i giorni su:

www.piccoliannunci.rcs.it agenzia.solferino@rcs.it
oppure nei giorni feriali presso lagenzia:

Milano Via Solferino, 22


tel.02/6282.7555 - 02/6282.7422, fax 02/6552.436
Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge 903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca di personale inserite in queste pagine devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza della Legge sulla privacy (L.196/03).

BADANTE cerca anche come baby sitter, assistenza anziani, pulizie, inglese, poco italiano. 392.29.82.086. BADANTE fissa giorno / notte offresi. Persona seria, esperienza 7 anni, referenziata. 327.16.08.863 BADANTE seria, referenziata, disponibile sabato/domenica, cerca lavoro fisso Milano/hinterland. 388.36.19.489. DISTINTO serio con esperienza offresi per assistenza anziani. Libero trasferimenti. 339.17.47.910.

REPUBBLICA stabile signorile, ottimo trilocale, cucina, biservizi. CE: G - IPE: 195,8 kWh/mqa 02.67.07.53.08.

ASIGLIO vendesi monolocale soggiorno/notte, angolo, bagno, terrazzino vista laghetto. Euro 145.000 CE: F - IPE: 147,60 kWh/ mqa. http://milano3.filcasa.it 02.90.75.16.88 - 02.88.08.31. SOCIET d'investimento internazionale acquista direttamente appartamenti e stabili in Milano. 02.46.27.03.

SOCIET ricerca venditore / venditrice automuniti offre ottimo compenso provvigionale, portafoglio clienti centro / nord Italia. Business Services 02.29.51.80.14 ACQUISTI e pianificazione in mobilit, esperienza ventennale multisettore, ottimo Excel, Office e AS400. Disponibilit immediata e flessibilit, offresi Milano e hinterland. Tel. 340.06.57.406. ADDETTA alla formazione, pluriennale esperienza organizzazione corsi anche finanziati. Disponibilit immediata. 388.42.14.743. GEOMETRA pluriennale esperienza conduzione cantieri edili, contabilit fornitori, gestione della commessa valuta proposte. Tel. 338.32.44.727. MOBILIT ragioniere 50enne, amministrazione, economato, contabilit, clienti, fornitori, credito, bozza bilancio. 02.57.40.24.13. AGENTE con deposito vini alimentari Milano offresi ad aziende produttrici interessate 339.74.34.952 BARMAN sommelier esperto in conduzione e avviamento attivit esamina proposte. 340.64.21.270. SRILANKESE cerca lavoro come custode, domestico (giornata), cuoco, referenziato. Tel: 340.57.28.862 Janaka. 40ENNE referenziata cerca lavoro come badante colf baby-sitter. Massima seriet. No perditempo. 338.49.50.150

MONTECARLO confine esclusiva. Bellissime ville a schiera. Vista mare / Monaco. 430.000 Euro! italgestgroup.com 0184.05.55.50 NIZZA CENTRO adiacenze porto e universita', nuova signorile palazzina mono, bilocale da 119.000 euro. rendita 5% con assicurazione ISIT 346.07.88.032 www.isitimmo.com NIZZA Promenade pieno centro, presso casin, prestigioso appartamento fronte mare. Tel. 0033.76.05.91.593. OLTREPO' colline, vendiamo villette con giardino privato, piscina, tutte nuove arredate. 79.000 Euro. 035.75.11.11. PRIVATO vende a Santa Margherita Ligure viale Rainusso appartamento 2 camere letto vista giardino perfettamente ristrutturato. No commissioni. Tel. 335.41.99.18.

ABBATTI lo stress scaricando con massaggi ayurvedici, olistici con effetti rilassanti. 02.54.10.21.68. ATTIVIT da cedere / acquistare artigianali, industriali, turistico alberghiere, commerciali, bar, aziende agricole, immobili. Ricerca soci. Business Services 02.29.51.80.14 AFFRONTARE la vita con rinnovata freschezza e serenit dopo un immersione nel total relax. Massaggio rilassante, muscolare, estetica generale. 02.43.98.07.76. DEJA VU centro italiano esclusivo, massaggi rilassanti, olistici. Zona San Siro. 02.39.56.67.75. MANZONI elegantissimo centro benessere italiano, massaggi olistici, rilassanti. Ambiente confortevole, raffinato. 02.39.68.00.71. PRESTIGIOSO centro benessere, trattamenti olistici, sauna. Ambiente elegante, percorsi esclusivi. Tel. 02.39.52.48.54. UN'ORA di relax 50 euro, top massage in doccia gratis. 02.58.10.54.01.

TABLET
BAR Cedesi ottime condizioni 338.82.89.223 www.milanocasemercato.it

DUOMO - TABACCHI

PRESTIGIOSO punto vendita erboristico, Milano, prodotti propri, adatto farmacisti, cedesi. Trattativa riservata. Casella postale 17211, Milano.

BANCHE multinazionali necessitano di appartamenti o uffici. Milano e provincia 02.29.52.99.43. MULTINAZIONALE cerca per dipendenti trilocali / quadrilocali in Milano zona servita. 02.67.47.96.25.

DENTISTA esperienza trentennale chirurgia implantologia offre collaborazione a studi in Milano e provincia. 389.57.19.679. ALBISOLA arredato, stupenda vista mare, ampio soggiorno, angolo cottura, due camere, servizi giardino, terrazzi, classe C, prezzo 350.000 euro trattabili. Tel. 347.96.30.214 ALT Liguria occasione irripetibile 150 mt. dalla spiaggia nuova dimora tutta arredata 99.000 euro ideale per investitori CE: C - IPE: 84 kWh/mq 035.41.23.029 ARONA vendesi appartamento con box fronte lago mq 80 vista impareggiabile. 210.000,00 euro. 340.52.86.390 GOLFE JUAN pochi passi mare, palazzina prestigiosa immersa nel verde con belle terrazze, finiture lussuose, mono, bilocali da 145.000 euro. ISIT 346.07.88.032 www.isitimmo.com LIGURIA Bordighera, nuova villetta indipendente sul mare, spiaggia piscina private. 299.000. 035.75.11.11. LIGURIA San Maurizio, ultime nuove villette in pronta consegna con incanvevole vista mare. 239.000. 035.75.11.11. LOANO (Sv) 1 km mare - centro, in splendido complesso con giardini, piscina condominiali, al terzo ed ultimo piano trilocale con terrazzo. Vendita diretta. CE: A - IPE: 30 kWh/mq. Pagamenti dilazionati: 20% in 3 anni dopo l'atto senza interessi. Tel. 019.67.56.93 www.impresacappelluto.com MONFERRATO casale vendesi posizione panoramica 2 minuti club golf casa padronale lussuosamente ristrutturata circondata grande parco. 338.10.98.553.

CANTON TICINO negozi uffici vendonsi. Centrali, inquilini fidatissimi, ottima redditivit, spese minime. Cell. 335.42.74.22 CAPANNONI 1000 - 2000 mq, affittansi Samarate (Va), vicinanze Malpensa, uso industriale, con carri ponte. CE-EPH Classe D, 32,08 Kwh/mca. Tel. 02.86.45.21.28. CORSO ITALIA adiacenze, stabile moderno direzionale, affittasi uffici 400 mq, ristrutturati. Posti auto. CE: F - IPE: 63,1 kWh/mca 02.88.08.31. LONATE POZZOLO (Va) Via Magenta, 29 nuovo capannone vendesi/affittasi, 2.680 mq. + 450 mq. uffici arredati, 2 campate h. 12 mt, 1 campata h. 8.50 mt, completo di tutti gli impianti tecnici e cabina 630 Kw, CE D, 41,26 KWh/mc. Tel. 02.86.45.21.28. ARPI signorile palazzo epoca completamente ristrutturato, residenze/loft trilocale, servizi. CE: B IPE: 36,8 kWh/mca 02.34.93.07.53.

ACQUISTIAMO ORO Argento, Monete, Diamanti. QUOTAZIONI:

ORO USATO: Euro 28,15/gr. ARGENTO USATO :


Euro 455,00/kg.

MM DUOMO - MISSORI

INTRIGANTI casalinghe 899.89.79.72. Padrona 899.11.14.84. Euro 1,80 min./ivato. Solo Adulti. Mediaservizi, Gobetti 54 - Arezzo.

Gioielleria Curtini, via Unione 6 02.72.02.27.36. 335.64.82.765.


Gli annunci si ricevono tutti i giorni feriali anche nella tua citt: BARI : tel. 080/57.60.111, fax 080/57.60.126 BOLOGNA : tel. 051/42.01.711, fax 051/42.01.028 BRESCIA : Sales Solutions tel. 030/3758435, fax 030/3758444 COMO : tel. 031/24.34.64, fax 031/30.33.26 CREMONA : Uggeri Pubblicit s.r.l. tel. 0372/20.586, fax 0372/26.610 FIRENZE : tel. 055/55.23.41, fax 055/55.23.42.34 GENOVA : tel. 010/218783 MONZA : SPM Monza Brianza s.r.l. tel. 039/394.60.11, fax 039/394.60.55 NAPOLI : tel. 081/497.7711, fax 081/497.7712 OSIMO-AN : tel. 071/72.76.077 071/72.76.084 PALERMO : tel. 091/30.67.56, fax 091/34.27.63 PARMA : Publiedi srl tel. 0521/46.41.11, fax 0521/22.97.72 RIMINI : InAdrias Servizi Pubblicitari s r.l. tel. 0541/56.207, fax 0541/24.003 ROMA : In Fieri s.r.l. tel. 06/98.18.48.96, fax 06/92.91.16.48 TORINO : tel. 011/50.21.16, fax 011/50.36.09

ACQUISTIAMO brillanti, gioielli firmati, orologi marche prestigiose, monete, argenteria. Il Cordusio 02.86.46.37.85. compriamo contanti, supervalutazione gioielli antichi, moderni, orologi, oro, diamanti. Sabotino 14 Milano. 02.58.30.40.26.

PUNTO D'ORO

lavoro non retribuito. Laureata economia 40enne, buon inglese, soggiorno USA, diversificate esperienze aziendali, economicamente indipendente, offre collaborazione non retribuita, periodo un anno in ambito interno di reputata Ong/Onlus ubicata in Milano. Mail: eliana.auspici@libero.it

VOLONTARIATO

ACCURSIO alta efficienza, vendiamo appartamenti ampio terrazzo, nuovissimi. 129.000. 035.75.11.11. CE: B IPE: 41 kWh/mqa. CASTELLO SFORZESCO adiacenze, contesto storico, plurilocale bilivello, sala circolare, salone, ampia cucina, 4 camere, pluriservizi, terrazzo. www.filcasaservice.it Valore da Progetto CE: D - IPE: 104,5 kWh/mqa 02.89.09.31.72 - 02.88.08.31. CERTOSA /Gallarate, abitazione completamente ristrutturata, bilivello, climatizzata, posto auto. 02.88.08.31 CE: F - IPE 59,73 kWh/mqa. FILIBERTO nuova costruzione, piani alti, 3/4 locali, finiture pregiate, terrazzi. Box. CE: B - IPE: 50,2 kWh/mqa. Tel. 02.34.93.16.65. www.filcasaservice.it NAPO TORRIANI vendesi/affittasi ampio prestigioso appartamento. Classe G. IPE : 217,15 Kwh/mqa. 02.87.28.14.89

MONFERRATO Calosso (AT) colline panoramiche, vista impagabile vendesi tipico cascinale piemontese, mattoni antichi e pietra di Langa, finemente ristrutturato, ampi spazi, 7 vani, camini, due bagni, terreno 2000 mq adibiti a prato e parco. Richiesta euro 385.000,00. Tel. 0141.95.86.39 339.69.06.009 TERRENO residenziale mc 6.200 vendesi localit Arluno piano attuativo approvato Corriere 289-XG - 20132 Milano TOSCANA affari interessanti: antiche case restaurate con piscina, piccole aziende vinicole, prestigiosi palazzi. Tel. 055.28.92.63 cell. 335.65.65.160 - www.mochi.it

automobili e fuoristrada, qualsiasi cilindrata, pagamento contanti. Autogiolli, Milano. 02.89504133 - 02.89511114.

ACQUISTIAMO

A AABAA Naturalmente relax. Piacevoli massaggi rilassanti. www.tantrabodymassage.it 02.29.40.17.01 366.33.93.110. ABBANDONATI nell'atmosfera e benessere dei nostri trattamenti olistici. 02.26.80.94.30.

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

41

ALTRI MONDI

DOPO 28 ORE SULLA CIMA

Imprenditore in lotta scende dal Cupolone


sceso dopo 28 ore sul Cupolone: ha desistito ieri sera, Marcello Di Finizio, limprendi tore che si era arrampicato sulla

Cupola di San Pietro a Roma per protesta (nella foto Ansa). Prima di scendere ha parlato al telefono con alcuni ministri, e ha portato in piazza colleghi del settore balneare che, come lui, hanno manifestato contro la direttiva Ue che imporr di mettere allasta le concessioni in riva al mare.

PAURA ANCHE IN PIEMONTE

Terremoto in Emilia Scossa di 4,5 gradi


tornata la paura in Emilia, per un terremoto per fortuna senza conseguenze. Alle 16.41 di ieri, c stata una scossa

di magnitudo 4,5, a pochi chi lometri da Piacenza. E poi tre di assestamento. In mattinata, invece, la terra aveva tremato nel Cuneese: una scossa di terremoto di magnitudo 3,9 ha avuto come epicentro alcuni comuni della valle Varaita. Danni contenuti nel carcere di Saluzzo.

Crac San Raffaele Dieci anni a Dacc: Ridia 5 milioni


DANIELE VAIRA

TRUFFA DA 100 MILIONI

I MERCATI IN NUMERI

la Foto

Lo ha deciso il gup. Limprenditore lombardo accusato di frode e associazione a delinquere Teneva per s i soldi dellIci
Dieci anni di reclusione per Pierangelo Dacc e lassoluzione per non aver commesso il fatto per Andrea Bezziccheri nellinchiesta sul dissesto finanziario del San Raffaele: queste le decisioni del giudice per ludienza preliminare Maria Cristina Mannocci al termine del procedimento con rito abbreviato scelto dal faccendiere e dallimprenditore coinvolti. Per Dacc il pm aveva chiesto la condanna a cinque anni e sei mesi, e per Bezziccheri la condanna a tre anni. I due rispondono a vario titolo di bancarotta fraudolenta in concorso con altri imputati (per i quali in corso il processo) e associazione per delinquere finalizzata a frodi fiscali, appropriazione indebita e distrazione di beni. Nello stesso procedimento, lex direttore amministrativo dellospedale milanese, Mario Valsecchi, ha gi patteggiato 2 anni e 10 mesi di carcere. In questo filone di inchiesta sul dissesto finanziario del San Raffaele erano state indagate sette persone, quattro delle quali hanno scelto il processo con rito ordinario. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, sarebbe stato creato un sistema San Raffaele, con lobiettivo di formare fondi neri per soddisfare le esigenze economiche personali della vecchia dirigenza e di chi era loro vicino. Il sistema si sarebbe retto sul fatto che gli imprenditori che lavoravano in appalto per il gruppo ospedaliero sovrafatturavano i costi a carico del San Raffaele, per poi spartirsi parte dellimporto maggiorato in contanti o attraverso bonifici bancari. Alle casse dellospeda-

Giuseppe Saggese, 53 anni la.d. di Tributi Italia arrestato

Chiusura di mercati positiva ieri, al termine di una giornata che si era aperta con il segno meno. Tiene anche lo spread

In cella la.d. di Tributi Italia


Riscuotevano lIci, ma si intascavano i soldi. La Tributi Italia, una societ di consulenza fiscale con sede legale a Roma ma operativa da Chiavari (Genova), per anni avrebbe riscosso i tributi in nome e per conto di almeno 400 comuni italiani, tra cui Caserta, Foggia, Pomezia, Vercelli e Frosinone. Solo che, invece di versare le somme nelle loro casse, le avrebbero fatte sparire con artifici contabili e altri sistemi. Secondo laccusa la societ, in amministrazione straordinaria con un commissario, avrebbe operato fino al 2010 riscuotendo imposte, mai versate ai comuni, per oltre cento milioni. Per questo sono state arrestate cinque persone per peculato e reati fiscali e sono stati sequestrati beni e denaro per 9 milioni. La societ, guidata da Giuseppe Saggese, 52 anni, di Rapallo (Ge), era gi stata dichiarata fallita dal Tribunale di Roma. Con i soldi presi ai cittadini e non versati ai comuni, Saggese non avrebbe badato a spese, con prelievi giornalieri dai conti della societ anche di 10mila euro, oltre ad autovetture di lusso, yacht, aerei privati, soggiorni in localit prestigiose, feste mondane e concerti di musica. Molti dei circa mille dipendenti di Tributi Italia spa, inoltre, sono stati licenziati, molti altri invece sono finiti in cassa integrazione, mentre alcuni comuni sono arrivati sullorlo del dissesto finanziario.

La chiusura a Milano Piazza Affari chiude con tranquillit: lindice Ftse Mib ha registrato un incremento dello 0,25% a 15.535,09 punti

0,25

Lo spread italiano Lo spread tra Btp e Bund tedeschi si mantiene sotto i 360 punti (359), col tasso sul decennale al 5,04%

359

Duello tv Obama-Romney Presidente ok nei sondaggi


Obama contro Romney, oppure Romney contro Obama. Il primo dibattito tv tra i due sfidanti per la Casa Bianca, allUniversit di Denver, in Colorado, andato in scena ieri nella notte americana. Come previsto dal rigido regolamento, durato unora e mezzo e, secondo le stime, dovrebbe arrivare a unaudience di circa 60 milioni di americani. A poche ore dal duello, dentro la Magness Arena si lavorava ancora per rendere tutto perfetto (nella foto Ap). Intanto, i sondaggi promuovono ancora Obama: secondo la media di RealClearPolitics.com al 49,3%

Lospedale San Raffaele di Milano al centro della frode fiscale ANSA

ll pm aveva chiesto 5 anni di carcere. Sarebbero 47 i milioni sottratti allospedale Adesso la sinistra tuona: Dopo questa condanna Formigoni deve dimettersi
le sarebbero stati sottratti fino a 47 milioni di euro.
Il commento della difesa Dacc, imprenditore vicino al presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, dovr inoltre versare una provvisionale, immediatamente esecuti-

va, di 5 milioni alla parte civile, rappresentata dalla Fondazione e dai commissari dellospedale, che si trova in concordato preventivo. Il legale del faccendiere, Giampiero Biancolella si mostrato esterefatto: I processi terminano con la valutazione di legittimit che fa il giudice dappello e dopo la rilettura della Cassazione. Questa potrebbe essere una sentenza con i piedi di argilla. Mi riservo di leggere le motivazioni. E dopo la sentenza sono subito scoppiate le polemiche in Regione. Pd, Idv e Sel hanno chiesto le dimissioni di Formigoni: La condanna mette in evidenza le influenze da parte di operatori privati sulla Lombardia. Ribadiamo la necessit che si vada al pi presto al voto, il messaggio congiunto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il calo di Madrid In Europa, la Borsa che ha perso di pi stata quella spagnola: a Madrid -0,51%. La migliore Londra: +0,28%

-0,5

A TARANTO FUORI PERICOLO

Unesplosione dentro lIlva: operaio colpito da scorie nellarea sequestrata dai pm


Incidente, ieri pomeriggio, allIlva di Taranto: un operaio rimasto ferito in unesplosione allinterno del reparto di gestione recupero ferro, uno di quelli sottoposti a sequestro dai pm. Giuseppe Raho, 34 anni, ha subito ustioni di primo grado: stava ripulendo linterno di un convertitore di acciaieria quando sono saltati alcuni pezzi di scorie incandescenti che hanno rotto il vetro della cabina dellescavatore che guidava. Le sue condizioni, comunque, non sarebbero gravi. Intanto ieri il Senato ha dato il via libera definitivo al decreto per il risanamento ambientale e la riqualificazione del territorio di Taranto, che stato convertito in legge. Nuovi dati dellAsl di Taranto confermano che intorno allIlva c unemergenza sanitaria: nel primo semestre di questanno +50% di ricoveri legati a patologie oncologiche.

DOPO 23 ANNI DI VACCHE GRASSE

per il Censis

La crisi c anche per lIkea: il fatturato scende del 2,6% Mai successo prima in Italia
LIkea e lItalia: un amore che vive il primo momento di crisi. Per la prima volta da quando il colosso svedese dellarredamento ha aperto nel nostro Paese, nel 1989, il fatturato ha registrato un calo: nel 2011 i ricavi si sono fermati a 1,598 miliardi di euro, -2,6% rispetto al 2010. Ma Ikea non si scoraggia. Il piano di sviluppo prevede, infatti, investimenti per 400 milioni di euro nei prossimi tre anni, a partire da un nuovo negozio a Pisa a fine 2013, e altre aperture tra cui il terzo negozio a Roma, in zona Pescaccio. Lazienda, per, si lamenta per la len tezza italiana: Siamo frenati da troppa burocrazia, da voi i tempi per aprire nuovi negozi si raddoppia no, dice la.d. di Ikea Italia Lars Petersson.

Quasi la met degli italiani su Facebook Boom smartphone, in calo i quotidiani


t con pi di 500 mila abitanti (74,4%). E alla voce social network ce n uno che domina la scena: gli iscritti a Facebook passano dal 49% dello scorso anno allattuale 66,6% degli internauti. Tradotto, il 41,3% degli italiani ha un suo account per la felicit di Mark Zuckerberg (tra i giovani, si sale al 79,7%). Il presidente del Censis, Giuseppe De Rita, entrato dentro a questo boom: Con il web 2.0 lutente diventa produttore, si confonde con il contenuto, ha chiarito.
Tradizione Davanti al presidente del Senato, Renato Schifani, De Rita ha presentato numeri interessanti anche per chi affezionato ai media tra-

Popolo di santi, poeti e internauti. Sempre connessi gli italiani, soprattutto nellultimo anno fotografato dal Censis: il decimo rapporto sulla comunicazione presentato ieri a Roma certifica solennemente che tra i nuovi media Internet che registra il massimo tasso di incremento tra 2011 e 2012 (+9% di utenti). Ormai surfa tra le pagine della Rete il 62,1% degli italiani e nel 2002 erano il 27,8%: sono passati 10 anni, ma sembra unaltra era geologica. Il rapporto dellistituto di ricerca ha scavato pure sulle categorie pi abituate a navigare: sono soprattutto i giovani (90,8%), le persone diplomate o laureate (84,1%), e i residenti delle cit-

dizionali: tengono, infatti, radio e televisione. La prima ascolta dall83,9% della popolazione (+3,7% in un anno), mentre la tv fa quasi len plein: la vede il 98,3% (+0,9% rispetto al 2011). Se i nostri tempi sorridono ai cellulari usati ormai dall81,8% degli italiani (lutenza complessiva aumenta del +2,3%, anche grazie al +10% degli smartphone), brutte notizie alla voce quotidiani: li leggeva il 67% degli italiani 5 anni fa, oggi sono solo il 45,5% (-2,3% in un anno). In questo scenario, riecco il luccichio di Internet: le testate online hanno il 2,1 per cento di contatti in pi.
cont.

Su Facebook c il 66,6% degli internauti italiani

RIPRODUZIONE RISERVATA

42

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

ALTRI MONDI

UFFICIALE A STOCCOLMA

Il museo degli Abba aprir a primavera


Gli Abba di nuovo insieme in un museo. Il celebre gruppo (nella foto Ap, le statue di cera dei quattro al Madame Tussauds di

Londra) sar celebrato nella hall of fame della musica svedese, che aprir la prossima primavera a Stoccolma. Ieri la conferma arrivata da uno dei componenti dellex gruppo, Bjorn Ulvaeus, Siamo i soli del nostro genere musicale mai tornati insieme. Penso che ci sia grandioso.

DA OGGI IN ITALIA

Cinema, si cambia: le prime il gioved


Comincia la rivoluzione al cinema. Da oggi, in Italia, i nuovi film usciranno nelle sale il gioved e non pi il venerd, come

accadeva oramai da molti anni. Il nuovo sistema stato deciso dai distributori e dagli esercenti cinematografici: lo scopo prin cipale ovviamente di allungare il weekend. Per Richard Borg, presidente dellAnica, la scelta del gioved pu contribuire a fare crescere il mercato.

lafrase DEL GIORNO

Nuovi, esplosivi e rock I Muse gi numeri uno


La band inglese ha cominciato la tourne allOlympia di Parigi, tra brani inediti e le hit storiche. A novembre due show in Italia
DAL NOSTRO INVIATO

d Lultima di Vasco
IL CASO FAN IN APPRENSIONE SUL WEB

Lascia la clinica: i medici contrari


La rockstar era ricoverata a Bologna dal 14 settembre: Dite pure che sono morto

CARLO ANGIONI PARIGI

Un antipasto molto, molto sostanzioso di quello che sar. Uno show esplosivo e unico, perch davanti ad appena 2 mila persone. Strano per chi ha riempito pure San Siro (con la bellezza di 61.800 paganti, nellestate 2010), e per chi piazza concerti nei palasport da tutto esaurito a ripetizione. La nuova, lunga tourne mondiale dei Muse (che in Italia arriver il 16 novembre, a Bologna, e il 17, a Pesaro) cominciata cos, due sere fa, nel cuore di Parigi. Fila ordinatissima fuori dal teatro dellOlympia, nel caos di una citt invasa per le sfilate di moda, unora abbondante prima dello spettacolo; e poi dentro, il mare di gente incollata nella caldissima platea, per ovvi motivi sgomberata dalle poltroncine di velluto rosso tipiche della mitica music hall francese. Tutti pronti a saltare, a cantare, a spingersi, a sudare. Per uno show con pochissime perdite di tempo: parole ridotte allosso, scenografia minimalista ma arricchita da fasci di luce intrecciati sparati sul soffitto, soprattutto un bel po di musica.
Partenza Matthew (Bellamy,

leader-cantante-chitarrista), Chris (Wolstenholme, il bassista) e Dom (Howard, il batterista), in formissima, hanno deciso di ripartire ufficialmente nel giorno delluscita di The 2nd Law (Warner), il sesto album della band inglese preceduto da Survival, inno ufficiale dellOlimpiade di Londra. Chi si aspettava soltanto la presentazione del cd, per, rimasto (felicemente) sorpreso. Perch nelle 16 canzoni fatte dal vivo nella serata parigina cerano tutti, ma proprio tutti i Muse. Da The Resistance, lalbum del 2008 che ha fatto il botto, a Origin of Symmetry, da Absolution a Black Holes and Revelations. La discografia di casa pratica-

In alto, Matthew Bellamy, leader dei Muse, sul palco dellOlympia di Parigi. In basso, il biglietto per il concerto evento, il nome della band inglese allesterno del teatro e la folla in platea primo dello show AFP

UN UOMO MI FA BATTERE IL CUORE C una persona che mi fa battere il cuore. Ci non vuole dire che ho un nuovo fidanzato e non so neanche se potrebbe nascere un amore. Per ora sento i brividi e provo emozioni. Sono di nuovo io e sono viva. Ma niente eterno, figurarsi un attimo di felicit, e allora lo acchiappo subito. Il mio nuovo motto "moglie mai, mamma appena possibile"
EMMA MARRONE
CANTANTE

Vasco Rossi, 60 anni, fuori dalla clinica un anno fa ANSA


FILIPPO CONTICELLO

Immancabile una toccatina prima della frase ad alto tasso di scaramanzia, ribadita pure su Twitter: Leggere o sentirti dire che sei morto la migliore prova della propria esistenza in vita. La battuta di Vasco Rossi arrivata ieri, durante lennesima giornata turbolenta della sua vita recente: il 60enne rocker aveva appena lasciato la clinica Villalba di Bologna dovera ricoverato dal 14 settembre. Stava l per il riacutizzarsi di uninfezione alle vie respiratorie, ma ha improvvisamente deciso di tornare a casa: daccordo con la famiglia, ha firmato le dimissioni. E pazienza se il parere dei medici era contrario.
Dubbi e paure Ora proseguir la terapia lontano

mente completa, quindi. Iniziata con le potenti schitarrate di Supremacy e chiusa da Survival, con Matthew che si siede al pianoforte bianco. In mezzo, giusto qualche merc regalato qua e l, lomaggio stavolta parlando in inglese che Matt fa al 71enne pap George, che sul palco dellOlympia ha suonato per tre settimane nel 1963, insieme alla sua band, i Tornados, e poi solamente

rock. Le canzoni pi trascinanti e la dimostrazione arriva dal pubblico della galleria, in piedi a ballare e cantare come quelli del piano di sotto restano le hit diventate in questi anni gi storiche, ovvero Resistance, Time is running out (abbreviata in Tiro nella scaletta), Uprising e Starlight. Per, insieme alle pi vecchie (da Hysteria a Stockholm Syndrome, da Knights of Cydonia a Bliss) piaccio-

no tanto anche le nuove. Come Madness, futuro successo garantito, e Follow me o la dolce Save Me, uno dei due inediti scritti e cantati dal bassista Chris, ex alcolista, oggi padre di 6 figli. Nellora e mezzo di concerto suona anche larmonica e poi la d in regalo ai ragazzi delle prime file, imitato da Dom con le bacchette. Anche questo show: in tourne ci sar da divertirsi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

dalla clinica bolognese, diventata un luogo simbolo delliconografia di Vasco: l era rimasto a lungo nella calda estate del 2011 per un problema al torace e al cuore, mentre il ricovero pi recente era arrivato dopo un ritorno flash sul palco, un mini-concerto tenuto il 9 settembre in una discoteca di Castellaneta Marina, in provincia di Taranto. Era stato motivato ufficialmente con il bisogno di svolgere controlli di routine, ma poi il direttore sanitario della clinica, Paolo Guelfi, in un bollettino aveva parlato senza giri di parole della necessit di riattivare una terapia di non brevissimo periodo. Intanto, mentre ieri Vasco prendeva la via di casa, il suo staff ha dovuto fare gli straordinari per smentire le ennesime voci sulla morte della rockstar. Tra laltro, lapprensione dei fan adoranti cresceva anche per il prolungato (e insolito) silenzio su Facebook, cattedra scelta dal Blasco per dialogare col mondo. Niente commenti, non c traccia dei famosi clippini, ma pi di ogni cosa mancano notizie certe sulla salute della rockstar. Sono assenze sufficienti per scatenare il panico sul web. E un po di sana scaramanzia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIOVED 4 OTTOBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

43

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8 24/8 - 22/9

Ariete 7,5
IL MIGLIORE Concretezza, talento e faccia di glutei vi fanno conseguire soddisfazioni lavorative e economiche. La fortuna c, gustosit suine vinebriano!
MIRALEM PJANIC

Toro 7
Proposte proficue, idee super e sviluppi brillanti caratterizzano la giornata. Ok il denaro, ma il sudombelico da defibrillare.
23/10 - 22/11

Gemelli 6
Mattinata in mood sfigoplumbeo: tutto fatica. Ma poi lintuito vi fa giocare danticipo e vincere. La fornicazione, tuttavia, sconforta.
23/11 - 21/12

Cancro 6+
La tabella di marcia stamattina viene rispettata. Ma nel pomeriggio freni e fallocefali vi stremeranno. C per appagamento suino.
22/12 - 20/1

Leone 6
Stamane lumore non gira. E avete voglia di ricavare del sushi con le carni di chi vi rompe. Non fatelo, illegale. Pomeriggio sereno.
21/1 - 19/2

Vergine 6+
Mattinata ottima per sport, lavoro, viaggi. Poi arriveranno obblighi very rompizebedeos. Lamor e lormon, per, danno soddisfazioni.
20/2 - 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
23/9 - 22/10

Bilancia 6+
Spese e ansie ingrippano la mattina. Pomeriggio invece di spunti e realizzazioni utili. Creativit super, dirompenze sudombelicali.

Scorpione 6La giornata comincia con tensioni nei rapporti e zebedei inverserrimi. E prosegue con rogne di soldi. Ci son sollievi suini, per.

Sagittario 6
Andamento convulso, stamattina, per soldi e lavoro, fra news e spese. Pomeriggio sfigopendulo: evitate gli stress. Pure sudombelicali.

Capricorno 6,5
Mattinata capolavoro. In ogni ambito. Dal pomeriggio dilaterete gli zebedei di 5 su 6 miliardi di cittadini terrestri: non siate pedanti.

Acquario 6
C malumore, stamane. E tutto stenta. Pomeriggio pi fluido, con lavori portati a compimento egregiamente. Sudombelico mogio

Pesci 6+
Lavoro e viaggi premiano il vostro impegno. Dal pomeriggio dribblate per chi rompe, critica, puzza. Noie in casa, ma follie suine.

Il centrocampista della Roma nato a Zvornic, in Bosnia, il 2 aprile 1990. Ha giocato 4 anni in Francia: nel Metz e nel Lione

Televisioni in chiaro
RAIUNO
8.00 12.00 13.30 14.00 14.10 15.15 16.50 17.00 17.10 18.50 20.00 20.30 21.10 23.20 0.55 1.25 1.30 2.00 TG1 LA PROVA DEL CUOCO TG1 TG1 ECONOMIA VERDETTO FINALE LA VITA IN DIRETTA RAI PARLAMENTO TELEGIORNALE TG1 CHE TEMPO FA L' EREDIT TELEGIORNALE AFFARI TUOI IL COMMISSARIO NARDONE PORTA A PORTA TG1 - NOTTE CHE TEMPO FA SOTTOVOCE RAI EDUCATIONAL

Gazzetta.it
RAITRE
TGR AGOR RAI PARLAMENTO LA STORIA SIAMO NOI CODICE A BARRE TG3 LA STRADA PER... TGR - TG3 LA CASA NELLA... GEO & GEO TG3 - TGR - BLOB COMICHE... UN POSTO AL SOLE BOSS TeleFilm 23.10 LA GRANDE STORIA 0.00 TG3 LINEA NOTTE 0.10 TG REGIONE 1.00 METEO 3 1.05 RAI EDUCATIONAL 7.30 8.00 10.00 10.10 11.00 11.10 13.10 14.00 15.00 15.50 19.00 20.10 20.35 21.05

RAIDUE
6.40 10.00 11.00 13.00 14.00 14.05 16.15 17.00 18.15 18.45 19.35 20.30 21.05 23.10 23.25 0.35 0.45 CARTONI TG2 INSIEME I FATTI VOSTRI TG2 PECHINO ESPRESSO PARLIAMONE IN... LA SIGNORA DEL WEST DANCE TG 2 COLD CASE SQUADRA SPECIALE COBRA 11 TG2 PECHINO EXPRESS Reality Show TG 2 WIKITALY RAI PARLAMENTO TELEGIORNALE CLOSE TO HOME

CANALE 5
MATTINO CINQUE TG5 '12 - ORE 10 FORUM TG5 BEAUTIFUL CENTOVETRINE UOMINI E DONNE POMERIGGIO CINQUE TG5 '12 - 5 MINUTI POMERIGGIO CINQUE AVANTI UN ALTRO! TG5 STRISCIA LA NOTIZIA LO SHOW DEI RECORD 23.40 ABOUT A BOYUN RAGAZZO 1.30 TG5 - NOTTE 2.00 STRISCIA LA NOTIZIA 2.50 UOMINI E DONNE 8.50 10.00 11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.20 18.00 18.05 18.50 20.00 20.40 21.20

ITALIA 1
6.40 8.45 10.35 12.25 13.00 13.40 15.00 16.00 16.50 17.45 18.30 19.20 20.20 23.05 1.00 1.05 CARTONI ER - MEDICI IN PRIMA LINEA GREY'S ANATOMY STUDIO APERTO SPORT MEDIASET CARTONI FRINGE SMALLVILLE MERLIN TRASFORMAT STUDIO APERTO C.S.I. PSV EINDHOVEN NAPOLI UEFA EUROPA LEAGUE - SPECIALE SPECIALE LA SCIMMIA NIP/TUCK

RETE 4
9.50 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 14.45 15.30 16.35 18.55 19.35 20.38 21.18 23.18 0.13 1.14 1.28 CARABINIERI RICETTE DI FAMIGLIA TG4 - TELEGIORNALE DETECTIVE IN CORSIA LA SIGNORA IN... TG4 FORUM HAMBURG IL BISBETICO DOMATO TG4 TEMPESTA D'AMORE WALKER TEXAS... THE MENTALIST Telefilm THE CLOSER THE CLOSER L'ITALIA CHE FUNZIONA TG4 NIGHT NEWS

LA 7
9.55 11.00 12.20 12.30 13.30 14.05 15.50 15.55 17.50 18.25 19.15 20.00 20.30 21.10 COFFEE BREAK LARIA CHE TIRA TI CI PORTO IO... I MEN DI BENEDETTA TG LA7 CRISTINA PARODI MOVIE FLASH IL COMMISSARIO CRISTINA PARODI I MEN DI BENEDETTA G DAY TG LA7 OTTO E MEZZO PIAZZAPULITA Attualit 23.45 OMNIBUS NOTTE 0.50 TG LA7 SPORT 0.55 MOVIE FLASH 1.00 G DAY DI GEPPI CUCCIARI

IL SONDAGGIO Juve agli ottavi? Fiducia limitata per i bianconeri


Il 55% degli utenti di Gazzetta.it convinto che la Juve superer la fase a gironi dopo il pareggio con lo Shakhtar

IL VIDEO Derby freestyle con Massaro a colpi di palleggio

Film sul Digitale Terrestre

Lo Sport in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
15.00 COREA DEL NORD CANADA
Mondiale Under 17 femminile. Dall'Azerbaigian Eurosport, Rai Sport 1

PREMIUM
13.20 UN AMORE DA PRIMA PAGINA MYA 13.20 IL DILEMMA PREMIUM CINEMA 15.24 BANDSLAM HIGH SCHOOL BAND PREMIUM CINEMA 17.00 APPUNTAMENTO CON L'AMORE MYA 17.50 LA REGOLA DEL SOSPETTO PREMIUM CINEMA 21.15 DONNIE BRASCO PREMIUM CINEMA 23.35 ALAMO GLI ULTIMI EROI PREMIUM CINEMA 1.55 KING OF NEW YORK PREMIUM CINEMA

19.00 PANATHINAIKOS TOTTENHAM


Europa League Sky SportExtra, Sky Calcio 3

CRICKET
15.30 SRI LANKA PAKISTAN
Twenty20 World Cup. Dallo Sri Lanka Eurosport 2

PALLAMANO
20.00 ITALIA - POLONIA
Qualificazioni mondiali femminili Rai Sport 2

19.00 SPARTA PRAGA ATHLETIC BILBAO


Europa League Sky Calcio 4

TENNIS
9.00 WTA PECHINO
Eurosport SuperTennis

GOLF
14.30 DUNHILL CHAMPIONSHIP
PGA European Tour. Da Old Course St. Andrews, Carnoustie & Kingsbarns, Scozia Sky Sport 2

17.00 NIGERIA - FRANCIA


Mondiale Under 17 femminile Eurosport

21.05 BORUSSIA MNCHENGLADBACH FENERBAHCE


Europa League Sky Calcio 4

12.00 ATP PECHINO 4.00 ATP TOKYO


SuperTennis

18.00 NEFTCHI BAKU INTER


Europa League MP Calcio 1, MP Calcio HD, Sky Sport 1, Sky Calcio 1

21.05 LIVERPOOL - UDINESE


MP Calcio 1 MP Calcio, Sky Sport 3, Sky Calcio 2

HOCKEY GHIACCIO
20.30 BOLZANO - FASSA
Serie A1 Rai Sport 1

SKY SPORT 1
9.00 CALCIO: PORTO PARIS SAINT GERMAIN
Champions League

15.00 CALCIO: FAN CLUB MILAN 15.30 CALCIO: FAN CLUB ROMA 16.00 CALCIO: FAN CLUB INTER 16.30 CALCIO: FAN CLUB LAZIO 17.00 CALCIO: FAN CLUB NAPOLI 17.30 CALCIO: FAN CLUB JUVENTUS 0.00 CALCIO: NEFTCHI BAKU - INTER
Europa League

9.45

FOOTBALL: WASHINGTON STANFORD


NCAA

11.45 RUGBY: SUD AFRICA AUSTRALIA


Quattro Nazioni

21.00 GOLF: DUNHILL CHAMPIONSHIP


PGA European Tour. Da Old Course St. Andrews, Carnoustie & Kingsbarns, Scozia

La sfida Milan Inter anche un divertente confronto di freestyle con lex attaccante rossonero

LA RUBRICA Giro dItalia 2013 Michele Acquarone risponde ai lettori


Nella puntata di Bike, la videorubrica sul ciclismo, il d.g. di Rcs Sport risponde alle domande sul percorso rosa

2.30

CALCIO: PSV - NAPOLI


Europa League. Highlights

SKY SPORT 3
8.00 CALCIO: ZENIT MILAN
Champions League. Highlights

19.00 LAZIO - MARIBOR


Europa League MP Calcio 2, Sky Sport 3, Sky Calcio 2

21.05 NEWCASTLE BORDEAUX


Europa League Sky Sport Extra, Sky Calcio 3

FOOTBALL
2.00 ST. LOUIS RAMS ARIZONA CARDINALS
NFL ESPN America

11.30 CALCIO: AJAX REAL MADRID


Champions League. Highlights

SKY SPORT 2
7.30 GOLF: TOUR CHAMPIONSHIP COCA-COLA
Us PGA Tour. Da Atlanta, Stati Un ti

8.30

19.00 WOLFSBURG UNIA RACIBORZ


Champions League femminile Eurosport

21.05 PSV - NAPOLI


Europa League MP Calcio, MP Calcio HD, Sky Sport 1, Sky Calcio 1

12.00 CALCIO: ZENIT - MILAN


Champions League. Highlights

CALCIO: AJAX REAL MADRID


Champions League. Highlights

3.00

UTAH - USC
NCAA Sky Sport 2

12.30 CALCIO: AJAX - REAL MADRID


Champions League. Highlights

9.00

CALCIO: ZENIT MILAN


Champions League

www.gazzetta.it

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI

min max
12 15 11 16 15 13 13 15 13 17 13 16 19 18 15 12 22 15 13 16 17 16 26 23 20 24 24 27 22 27 22 22 21 24 25 24 24 21 26 24 23 24 24 23

Oggi
Nuvolosit spesso estesa al Nordovest e sul Triveneto con deboli piogge o brevi rovesci. Asciutto con schiarite sulla Val Padana centro-orientale e soleggiato al Centrosud con Trieste temperature in aumento. Picchi superiori ai 25 C.
Venezia
16 23 15 22

Domani
Tempo stabile con ampi spazi di sereno al Nord e Toscana, tuttavia prevediamo diffusa nuvolosit stratificata ma senza precipitazioni di rilievo. Cieli sereni o poco nuvolosi sul resto del Centro, al Sud e sulle isole con caldo pressoch estivo.

Dopodomani
Ulteriore aumento della pressione atmosferica sull'Italia con tempo stabile e soleggiato. Segnaliamo solo locali addensamenti sulla Liguria e tra l'alto Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Temperature abbondantemente sopra la media.

Trento Aosta
13 19 13 23

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

BOLOGNA

Milano
15 21

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino
13 21

Bologna Genova
19 21 15 24

Ancona

Firenze
16 24

Perugia
12 21

17 24

LAquila
10 21

MARI
Calmi Mossi Agitati

ROMA
14 25

Campobasso
11 23

Bari Potenza
9 22 18 26

Napoli
16 26

Cagliari
18 26

Catanzaro
15 24

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
17 28

Reggio Calabria
18 27

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania
20 27

7:24

18:58

7:09

18:47

7:25

18:56

7:10

18:45

16 set.

23 set.

30 set.

8 ott.

44

LA GAZZETTA DELLO SPORT

GIOVED 4 OTTOBRE 2012