Sei sulla pagina 1di 36

www.gazzetta.

it venerd 11 gennaio 2013 1,20


ITALIA

REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO

anno n Anno 117 Numero 9

MERCATO DOPO LE IPOTESI MILAN E LAPERTURA FATTA DA MAZZARRI, PRENDE CORPO UNALTRA PISTA

Balotelli, anche lInter in campo Se il City lo vende noi ci siamo


Il ds nerazzurro Ausilio: Abbiamo un diritto di prelazione sulla cessione Intanto Super Mario cambia ancora look: adesso diventato biondo
3 Mario Balotelli, 22 anni, biondo ANSA
LAUDISA A PAGINA 5

MAMMA LI TURCHI

3 Wesley Sneijder, 28 anni e Prince


Boateng, 25 IORIANEWPRESS

INCHIESTA LE 20 SQUADRE DEL CAMPIONATO AI RAGGI X

I CODICI SEGRETI
Numeri inediti raccontano il girone dandata La Juve dominatrice tira male, Lazio equilibrata, Inter da contrasto, Milan frenato dai singoli
CAVANI BUCANIERE
E il giocatore che ha fatto pi tiri verso la porta avversaria: ben 59

Galatasaray Wes al 99% Ma stop per Boateng


Sneijder accerchiato decider entro luned. Galliani per il ghanese dice no a 15 milioni
BOCCI, DALLA VITE, PASOTTO, MANAV, A. RUSSO PAGINE 67

DELLA SERIE A
PIZARRO ARSENIO LUPIN MARCHETTI DEA KALI
Il portiere della Lazio quello col miglior rapporto tra i tiri e le parate Ha il record dei palloni rubati: 179. Il conquistatore della Fiorentina

IL CASO INSORGE IL CLUB

Marchisio: Unantipatia? Per il Napoli


E. RUSSO A PAGINA 11

SCOMMESSE I VERBALI

Il Conte tradito di Bari: Gli avrei staccato la testa


CENITI, GALDI, PIERELLI A PAG. 15

BIABIANY IL MAGO
Il giocatore del Parma quello che ha fatto pi dribbling: 55. Alle sue spalle Diamanti del Bologna con 54

SU SPORTWEEK

IL DROGBA CHE NON TI ASPETTI


Domani a 1,50 con il quotidiano

il mondo di dRoGBA
a r pa r pa a r a a a p a a a a

0 3

IL ROMPI PALLONE
DI GENE GNOCCHI

PIRLO STACHANOV
BIANCHIN, GARLANDO E UN COMMENTO DI ARRIGO SACCHI ALLE PAGINE 234 Leader nei palloni giocati (157). Secondo nelle palle recuperate (159)

I calciatori coinvolti nelle scommesse precisano che lofferta delle partite vendute a 7mila euro vale solo per la bassa stagione.

30 1 1 1> 9 771120 506000

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

PRIMO PIANO IL BILANCIO A META CAMPIONATO

numeri IN SPAGNA

Pi ogentile meno... Juve, tiranno


AllInter manca poesia Roma senza difesa
Statistiche inedite per raccontare vizi e virt del campionato Conte domina, ma nel rapporto tiri-gol crolla: dodicesimo
LUIGI GARLANDO LUCA BIANCHIN

Lazio equilibrata Aurea mediocritas, direbbe Lotito. Non ha picchi vistosi, ma ben posizionata in tutte le graduatorie di merito. Ha il miglior portiere per media parate (Marchetti), ha i gol pesanti di Klose e nel mezzo la qualit del centrocampo, che la sua forza, in entrambe le fasi. Non le manca nulla. Questo equilibrio, capolavoro tattico di Petkovic, ha fatto della Lazio lanti-Juve a met campionato.

Juve secchiona I numeri la descrivono come una

Chi fa pi punti, chi fa pi gol? Il campionato ci aggiorna puntualmente, ma tiene per s i numeri e le verit pi significative. Ne siamo entrati in possesso, alla fine del girone dandata. I codici segreti del campionato ci aiutano a capire meglio perch la Juve domina, perch lInter soffre tanto e perch la Roma ha due facce. E ci svela sentenze sommerse: che Marchetti ha parato meglio di Buffon, che Pizarro ha recuperato pi palloni di tutti, che Pirlo ha toccato 261 palloni pi del secondo. E tanto altro.

secchiona da primo banco. E la squadra che tiene pi palla (59,2%), che fa pi passaggi positivi (506,3 a partita), pi tiri (15,7) ed quella che, come posizionamento medio in campo (baricentro) si accampa pi vicino alla porta avversaria (57,1 m). Sono i numeri di una squadra dalla mentalit tirannica: possedere, dominare, attaccare. Se il campionato ancora vivo perch il tiranno in attacco non ha carnefici. Infatti, nonostante tanta produzione, non ha cannonieri al vertice della classifica dei bomber e non la squadra che ha segnato di pi. La secchiona infatti soltanto 12 nel rapporto tiri-gol. La Juve ha bisogno di 7,46 tiri per fare un gol, la Roma 6,05, il Napoli 6,11, il Milan 6,65.

Nerazzurri super solo nei contrasti Nella graduatoria dei tiri, il primo di Strama 21 Solo il Toro pi lungo della Roma: interdizione flop, cos Zeman spreca un tesoro

Napoli fisarmonica Il bravo Mazzarri ha dovuto modificare la sua creatura alla luce di partenze e arrivi. Non c pi Lavezzi con i suoi strappi a tutto campo. Lo si deduce dal corposo possesso palla (52,5%, il quinto del torneo): lazione pi manovrata, la squadra laccompagna di pi. Lo dimostra la compattezza del Napoli, terza squadra pi corta del campionato: 35,8 m. Ha in parte cambiato pelle, ma senza rinunciare alla propria costituzione di squadra creata per ripartire, come prova il baricentro: 52,6 m. Il Napoli in media sta quasi 5 metri pi basso della Juve (57,1). Otto squadre stanno pi alte del Ciuccio. Per va a cacciare la palla molto in alto (38,7, solo Cagliari e Milan pi in su) ed trascinata in avanti dal bomber che pi ha cercato il gol: Cavani, 59 tiri. Il Napoli il risultato dialettico di una forza che la tira indietro e di una che la spinge avanti. La compattezza gli ha permesso di avere la seconda miglior difesa, ma ha subito un sacco di gol di testa, specie da fermo. La classifica dei duelli aerei vinti lo certifica: il Napoli 15 su 20 squadre. Vola basso. Inter allarma bianca La squadra di Moratti spa-

rita dai radar delle graduatorie virtuose. LInter oltre il 6 posto nelle classifiche di tiri, passaggi positivi, possesso, verticalizzazioni. Pu una

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

andata cos
squadra da scudetto avere il primo giocatore nei tiri in porta solo al 21 posto? La carenza di qualit stata plateale anche a colpo docchio. Cos come le lacune strutturali. Dilatata da attaccanti che tornano poco e da vecchi mediani che non ce la fanno pi a salire, lInter apparsa spesso lunga e spaccata in due. Infatti ben 11 squadre sono state pi corte e ben 12 cacciano la palla pi avanti. LInter aspetta lavversario e poi, con il coltello tra i denti, cerca di fermarlo. E almeno qui ci sa fare: prima nella graduatoria dei contrasti vinti. Ma i pirati da soli non vincono scudetti. Servono poeti. Urge mercato.
Fiorentina di classe Alla Fiorentina i poeti non mancano. Le classifiche lo confermano. La Viola sul podio per possesso palla (56,2%, 3), tiri (12,8 a partita, 3), verticalizzazioni (3, 135,7) e ai piedi del podio per numero di passaggi positivi (473,7, 4). Meno intuibile perch tanta qualit in mediana non comporti effetti collaterali. Lo spiegano le classifiche. Pizarro domina quella delle palle recuperate (179), dove figura bene anche Borja Valero (116). Sapete qual il viola che ha vinto pi contrasti? Roncaglia? No: il leggero Cuadrado, 48 duelli a favore, come il tignoso Nainggolan. Capite? Tanta qualit sostenibile perch i pittori danno anche il bianco, sgobbano. A intercettare un pallone lintelligenza aiuta pi del fisico. Non serve essere Gattuso. Prandelli lo ricorda spesso: Platini recuperava pi palloni di tutti, perch sapeva dove andavano a finire. Il podio dei migliori recuperatori? Pizarro (179), Pirlo (159), Lodi (154). Playmaker, non incontristi. Il record di Pizarro si spiega anche con lottima organizzazione e gli equilibri che ha gi trasmesso Montella a una squadra rivoluzionata. Roma indifesa Organizzazione ed equilibri che

Lazio, la forza dellequilibrio. La Fiorentina creativa? S, ma quanto sgobba... Il Milan crossa, ma se Pazzini non gioca... Il Napoli sta cambiando, ma di testa soffre

la Roma invece non conosce ancora. Tre graduatorie la bocciano senza riserve. Contrasti aerei vinti: ultima. Altri contrasti vinti: penultima. Lunghezza squadra: 39,9 m. Solo il Torino stato pi lungo di un pelo (40). Una squadra che non riesce a compattarsi e lascia spazi enormi in mezzo, chiaro che rischia di essere attraversata al galoppo come hanno fatto Juve e Napoli a suon di gol (4). Una squadra che non ha unorganizzazione di recupero riconoscibile e perde contrasti sia in terra che in cielo condannata ad avere la terza difesa pi battuta del torneo. Lacune tremende che vanificano i numeri virtuosi della fase offensiva. Rapporto tiri-gol: Roma 1 e micidiale (un gol ogni 6,05 tiri). Verticalizzazioni: Roma 1 (147). Numero tiri: Roma 2 (13,7). Passaggi positivi: Roma 3 (474,6). Statistiche sontuose, come quelle personali di Totti. Tutto inutile finch dottor Zdenek-Mr Zeman non far della Roma una squadra sola, organizzata ed equilibrata. Per ora c una Roma che attacca in discesa e si difende in salita.
Milan sangue blu Nobile decaduto che mantie-

mercoled. Lo spartito rimasto di valore, i musicisti no. E poi ha pesato la difficile quadratura tattica inseguita da Allegri per una squadra rivoluzionata. Indicativo della sofferta ricerca, spesso al buio, la graduatoria dei cross: il Milan secondo (23,1). Ma crossare per chi se Pazzini gioca la met delle partite e davanti sgambettato i pesi piuma?
Mistero Toro A proposito di cross, il Torino che ha Bianchi al centro e vive di fasce, educato da Ventura, dovrebbe farne tanti. E invece terzultimo. Curioso anche il Cagliari: la squadra che recupera palla pi lontana dalla propria area. Istinto da grande, lodevole. Ma avendo la difesa pi battuta, viene il sospetto che abbia osato troppo. Il Palermo ha numero dignitosi, sa giocare, ma che fatica fare gol... Per segnarne uno gli servono 12,71 tiri, il doppio della Roma: 6,05. Buon ritorno, a tutte e venti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ne il vezzo di pranzare con le posate dargento. Non pi una grande squadra, ma conserva abitudini virtuose. Staccato di 14 punti dalla vetta, il Milan comunque presente ai vertici degli indicatori di qualit: possesso palla (2, 58,1%), passaggi positivi (2, 478,9), tiri (4, 12,6). Ad affossare tanti nobili intenti sono stati i limiti tecnici dei singoli, non paragonabili ai campioni partiti. Acerbi e Mexes hanno spiegato il concetto in modo definitivo a Torino,

Pirlo non stacca mai Nella pagina seguente le statistiche dei singoli. Scoprirete che Pirlo ha giocato 1.715 palloni, pi di tutti

IN INGHILTERRA

numeri

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

PRIMO PIANO IL BILANCIO A META CAMPIONATO

Arsenio Pizarro
Nessuno ruba pi palloni del viola
Totti grandi numeri, Biabiany il mago del dribbling, il gladiatore Behrami re dei contrasti
per occasioni create e palle-gol. Nomination unica per miglior acquisto dellestate. In alternativa, Behrami, primissimo per contrasti vinti. Merita un soprannome? Il Gladiatore.
Biabiany e Weiss Chiedete in giro: chi il pi velo-

ce della A? Parecchi citeranno Biabiany, che accelerando salta parecchi avversari: Il Mago, primo per dribbling in una classifica giovane e straniera. Nella top20 ci sono Weiss, uno che calcia anche forte, Cuadrado, Gomez, Lamela, Quintero e Castro.
Totti Stagioni come questa, Totti non ne viveva da un po. Basta guardarlo, per le statistiche Opta concordano: primo per passaggi sbagliati ma anche terzo per palloni giocati e secondo per occasioni create. Zeman qui aiuta. Kucka, Amelia-Abbiati I peggiori. Kucka ha gi fat-

LUCA BIANCHIN LUIGI GARLANDO

Frase famosa a tema: Ci sono tre tipi di bugie: le piccole bugie, le grandi bugie e la statistica. Qualcuno la attribuisce a Benjamin Disraeli, primo ministro britannico nellOttocento, altri a Mark Twain, che nella vita faceva lo scrittore. Sia come sia, nello sport i numeri influenzano valutazioni e contratti. Anche le cifre attese, magari banali. Eccone una: Pirlo il giocatore di A che ha giocato pi palloni. Si sapeva, ma c altro. Intanto il distacco sul secondo: 1.715 a 1.454, enorme. Poi il resto: Pirlo primo della A per occasioni

create e secondo per palloni recuperati. Attacco e difesa, alla Stachanov. Restando ai dati prevedibili, Cavani. Qui sotto viene disegnato come un bucaniere multi-armi perch calcia da ogni posizione: 59 tiri verso la porta, pi di tutti. Il meglio per sono i numeri sorprendenti. E se le cifre di squadra aiutano a leggere il campionato, quelle individuali rivalutano alcuni giocatori.
Borja Valero e Behrami Lo spagnolo col 20 sulla

maglia secondo per palloni smistati e gioca nella squadra di Pizarro, un recupera-tutto alla Arsenio Lupin a cui piace mandare la palla dove vuole lui. In fascia ad esempio, dove Pasqual primo nei cross. Non solo, Borja Valero quinto

to 53 falli, il top. Amelia ultimo per percentuale di parate (62%). Analisi: il Milan ha un problema perch Abbiati appena pi su, 17esimo dalla A con il 65%. A proposito di portieri, il migliore per parate Marchetti, qui disegnato in versione Dea Kali, per nelle uscite alte vince Andujar del Catania. E Buffon? ultimo. Non perch sia il pi scarso ma perch con Lichtsteiner, Barzagli, Asamoah e gli altri vestiti di bianconero, in area arriva un cross ogni ora.
David Pizarro, 33 anni, contro lo juventino Giovinco ANSA
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sopra la panca
DI ARRIGO SACCHI

Fiorentina e Roma: il leader il gioco


Termina il girone di andata ed tempo di bilanci. Purtroppo le novit sono poche mentre siamo sempre pi immersi nei problemi. Il sistema calcio sta vivendo in generale un momento congiunturale in cui sembra la sopravvivenza lunico obiettivo. Lo stato degli stadi e dei campi la fotografia di tale momento. Quanto siamo distanti dalle nazioni pi evolute e civili: nel 1987 il Milan acquist Gullit dal Psv, squadra di propriet della multinazionale Philips, e questi investirono i soldi incassati per costruire una tribuna riscaldata (non per acquistare calciatori), e centrarono il triplete (campionato coppa dOlanda e coppa dei campioni). Non ci sar un

cambiamento radicale finche i club non avranno bilanci economici corretti, stadi di propriet e investimenti maggiori nei settori giovanili. Questi tre obiettivi consentirebbero di debellare la violenza, di programmare con pi pazienza e serenit, e di allontanare la teppaglia che in stadi anacronistici e inospitali si trova a proprio agio e si lavorerebbe ulteriormente per migliorare i giovani attraverso maestri qualificati e pianificazioni evolute. Per nonostante tante problematiche qualcosa si muove a livello tecnico tattico pur fra gli esoneri (7), le polemiche, le liti e gli scandali vari. Juventus, Fiorentina e Roma sono le squadre che maggiormente cercano di allargare i nostri confini: il leader per loro il gioco, il motore che amplia sicurezze, autostima e conoscenza dei calciatori. Il talento importante ma viene dopo la loro funzionalit e disponibilit. La Juventus di Agnelli, Marotta e Conte una societ e una squadra futurista. Possiede uno stadio di propriet, una Academy per i giovani dove si alternano studio e allenamenti, un bilancio con le entrate in crescita. La squadra di Antonio fa del collettivo, possesso palla e dominio del gioco e del campo i suoi obiettivi. lesaltazione del lavoro, delle idee e della didattica con calciatori che solo diciotto mesi fa erano arrivati settimi. La

Fiorentina di Della Valle e Montella premiata dalle intuizioni di mercato della societ e dalle idee di un giovane allenatore (Montella) che sembra uscire dal concetto italico: prima difenderci e poi vediamo. I viola sono squadra piacevole e onorano tutte le partite giocandole a viso aperto, fiduciosi del loro lavoro e sapere. La Roma degli americani, Baldini e Zeman ha investito molto sui giovani e sul quel fuoriclasse di Totti. I giallorossi difettano di continuit ma anche loro cercano di imporre il proprio calcio e interpretano il match da protagonisti, purtroppo non sempre sorretti dal giusto equilibrio. Difficile giocare un calcio totale se gli undici giocatori non sono sempre ben collocati, collegati e in posizione attiva con palla e senza. Il tempo li premier ma forse il bravo Zdenek dovr prendere qualche decisione dolorosa. La Lazio e il Napoli sono due club dai bilanci economici corretti (complimenti a Lotito e De Laurentiis) e con due allenatori (Petkovic e Mazzarri) che conoscono assai bene il loro mestiere. Queste due squadre sono fra le protagoniste, il calcio che praticano prevede prevalentemente una difesa attenta e corposa con ripartenze terrificanti, in questo contesto nella Lazio si esaltano i vari Klose, Hernanes, Mauri, mentre nel Napoli

Cavani, Hamsik e un po tutti. Mazzarri e Petkovic sono allenatori assai concreti, con idee chiare e capacit gestionali elevate. Le milanesi come si poteva prevedere stanno avendo qualche problema. Il Milan che nellultimo decennio e forse pi aveva sfruttato la generosit di Berlusconi, labilit di Galliani e puntato prevalentemente sulla individualit ora giustamente deve andare avanti con le proprie gambe. Il povero Allegri sta facendo i salti mortali per cambiare una squadra abituata a puntare sul singolo pi che sul collettivo. un lavoro che richiede tempo, osservatori capaci e un settore giovanile produttivo, buon lavoro. Anche lInter di Moratti ha sempre puntato pi sulle qualit individuali che sul collettivo spendendo anche cifre elevate. Ora sembra pi attenta ai bilanci, ma Stramaccioni si trova con giocatori in fase calante e con altri che faticano a muoversi collettivamente. Andrea fino ad ora ha saputo barcamenarsi con abilit e capacit gestionali ma sar un lavoro arduo per il giovane e intelligente allenatore. Altri club e squadre stanno cercando di giocare un football pi positivo e di avere bilanci corretti, buon lavoro a tutti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCATO

E sempre Baloderby
LInter mostra la clausola anti Milan
Il ds Ausilio avverte: Abbiamo un diritto di prelazione con il City. Valuteremo se sfruttarlo
CARLO LAUDISA twitter@carlolaudisa MILANO

Il Napoli si candida, il Milan lavora sotto traccia e lInter entra a piedi uniti. Si agitano tutti per Mario Balotelli, il centravanti pi atteso in Italia, nonostante il Manchester City continui a considerarlo incedibile.
Sortita Inter Lultima puntata

Balotelli? Una mela marcia in un gruppo poi infetta anche gli altri. Non lo voglio

Mario non una mela marcia. E un frutto esotico, una ciliegina

allenarlo) e ha cos posto una candidatura che fa sognare tutti i tifosi, soprattutto se in estate davvero dovesse partire Cavani. E soprattutto questa puntata servita a tenere a distanza il Milan, evidentemente alle prese con leffetto delle esternazioni di Silvio Berlusconi che luned aveva definito SuperMario una mela marcia. Ma Galliani ha ricucito in fretta la ferita.
La reazione Tanto vero che

Ilnuovo look

vede il club di Massimo Moratti in evidenza. Tutto per le dichiarazioni rilasciate ieri dal d.s. nerazzurro Piero Ausilio a Panorama.it. Alla domanda sul futuro di SuperMario, infatti, risponde: Esiste un diritto di prelazione. Se lInter decider di esercitarlo sar una scelta che verr fatta nel momento in cui il City dovesse decidere di cederlo. E tanto per rafforzare il concetto fa unaltra considerazione su un suo futuro in nerazzurro: Balotelli pu andar bene al fianco di qualsiasi attaccante. Stop.
Le alternative Il mercato interi-

SILVIO BERLUSCONI PRESIDENTE ONOR. MILAN

MINO RAIOLA PROCURATORE BALOTELLI

t per Stramaccioni. Tuttavia quel diritto di prelazione permette ai nerazzurri dentrare in partita in qualsiasi momento. E la sortita di Ausilio dimostra che Moratti non vuol fare sconti a nessuno. Soprattutto ai dirimpettai del Milan. Un segnale forte, a dispetto delle concrete ambizioni. Sia nellimmediato che in prospettiva.
Lodo Tevez Basta tornare indie-

si mette di traverso e con una proposta al rialzo impedisce a Galliani di chiudere laffare con un semplice prestito. Poi, il no di Pato fa il resto, ma quellintoppo nerazzurro... Ecco perch adesso la storia del diritto di prelazione per Balo appare come un avviso ai naviganti. Cio i rivali di sempre, pi che lo stesso Napoli.
I confronti Il club campano ha appena sparato i suoi fuochi. Dopo le avances di Aurelio De Laurentiis anche Walter Mazzarri ha decantato il bresciano (sarebbe stimolante per me

Mino Raiola, il suo agente ieri a Sky se l cavata con una battuta soft, lontana dal suo vocabolario da marine del mercato: Mario non una mela marcia, semmai una ciliegina. Ancor pi esplicito laltra sera a Mediaset Premium: La risposta pi bella me lha data Mario, non dando peso alla vicenda. Una prova che sta maturando, nonostante tutte le pressioni degli ultimi tempi.
Le strategie A dispetto delle

Guardate Mario: diventato biondo E a Manchester la polizia caccia il Tapiro


Resta la crestina, ma cambia il colore di capelli, ora biondo platino. E lultima bizzarria di Mario Balotelli, che ha dato lennesimo tocco di originalit al suo look. Nella foto SPLASH NEWS si allena sotto gli occhi di Roberto Mancini. A Manchester fra i due sembra tornato il sereno. Ma il trambusto attorno allattaccante non accenna a placarsi. Ieri Valerio Staffelli, con la troupe di Striscia la Notizia, andato a Manchester per consegnare a Mario il Tapiro dOro. I vicini, notato il trambusto attorno a casa e non conoscendo i personaggi, si sono insospettiti e hanno chiamato la polizia che ha poi cacciato Staffelli e i suoi collaboratori.

sta ora batte altre strade. Non a caso per lestate si sussurra di un interesse per Dzeko, anche lui del City. Ci significa che adesso ci sono altre priori-

tro di un anno per rinfrescare la vicenda del lungo corteggiamento rossonero a Carlitos Tevez. Anche in quel caso lInter

tante parole di queste ore la pratica-Balotelli ancora da scoprire. Lintransigenza del City lostacolo maggiore, ma proprio il Milan ha lavorato pi i tutti allaffare. Senza diritti di prelazione, ma con un feeling esplicito.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Nuovo Record!
Congratulazioni a

Leo Messi
per la vittoria del Pallone dOro per il quarto anno consecutivo!

VISITA il nostro sito www.herbalife.it

CHIAMA il numero di telefono 06 52.30.42.80

VIENICI A TROVARE Milano - Via Cornalia, 7 Roma - Viale Citt dEuropa, 851

La Fondazione Leo Messi ed Herbalife a supporto dei bambini nel mondo.

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

MERCATO

Chi va al Gala? Boa n


lanalisi rossonera

A centrocampo e in difesa mancano pedine giuste


ALESSANDRA BOCCI MILANO

NEL MIRINO

A Rifiutati 15 milioni
S

Non arriver nessuno, continua a ripetere Adriano Galliani. Nessuno in difesa, nessuno a centrocampo dove, secondo lamministratore delegato del Milan e il suo allenatore Allegri, Muntari perfettamente in grado di sostituire De Jong. Anche a volerci credere, resta un particolare: Muntari soggetto a tutti gli acciacchi che spesso tormentano chi arriva da un infortunio grave e Ambrosini non pu giocare sempre, soprattutto se costretto ad assicurare un apporto continuo in fase difensiva. Ambrosini un generoso, ma ha terminato la partita di coppa Italia con la Juve stravolto dalla stanchezza, riassunta in un risentimento muscolare.
Vuoto incolmabile Troppi elementi della rosa non sono adatti al Milan. A centrocampo ci sarebbe da sfoltire, prima di recuperare qualit e funzionalit con lacquisto di un giocatore importante. Quanto alla difesa, il vuoto lasciato da Thiago Silva enorme. Mentre El Shaarawy ha coperto lassenza di Ibrahimovic a suon di gol, quella del difensore brasiliano rimasta un cratere desolato: nessun giocatore del Milan ha la classe per prendere il suo posto, e non sempre possibile coprire i gravissimi errori tecnici individuali. Linfortunio di Bonera, lelemento pi razionale della pattuglia difensiva, ha complicato tutto. Bonera rientrer probabilmente per Milan-Bologna, domenica 19, e chiss se baster. Ai problemi della fase difensiva si aggiungono quelli della porta: a inizio stagione il Milan ha investito su un portiere che si dimostrato troppo acerbo, Gabriel. E stata fatta una proposta alla Roma per uno scambio Stekelenburg-Amelia, ma concludere laffare difficile. Fasce migliorate Lannosa questione delle fasce diventata meno importante di tutto il resto: per anni il Milan ha cercato terzini in grado di attaccare e difendere, e lesplosione di De Sciglio ha parzialmente aggiustato la situazione. Al di l del sogno Balotelli o di rinforzi in attacco che non arriveranno se non andr via Robinho, rimangono gli altri problemi. Il Milan un cantiere e Galliani consapevole di quanto sia difficile il lavoro attuale di Allegri, ma se si vogliono costruire basi solide non ci si potr limitare a un attaccante in pi. Perch il futuro gi adesso e la pazienza non una qualit dei tifosi. Tanto meno del primo tifoso (e padrone) Silvio Berlusconi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cristian Zaccardo, 31 anni, esterno difensivo, a Parma dal 2009. In precedenza aveva giocato con Spezia, Bologna, Palermo e Wolfsburg

Galliani: Prince resta incedibile


Il ghanese 2 ore in sede con Allegri. E il Milan sfida lInter: Chiesto Lodi. Per ora non si fa
MARCO PASOTTO ALESSANDRO RUSSO MILANO

non gli stato concesso (attualmente viaggia sui 2,5 milioni a stagione). Probabilmente lo ha fatto anche ieri, facendo leva sul Galatasaray. Ma ha ottenuto il medesimo risultato: questi sono tempi di vacche magre, e due milioni e mezzo allanno sono ritenuti dal Milan pi che sufficienti. Il Boa ha lasciato la sede senza parlare e con unespressione piuttosto scura.
Tentativo Per quanto riguarda gli altri nomi dattualit del mercato rossonero, Galliani ufficialmente smonta grossomodo tutte le congetture. In realt per Zaccardo la questione sempre in piedi. Ieri la.d. ha ricevuto il suo procuratore Alessandro Moggi. Un incontro interlocutorio, al momento non c lintesa di massima sullingaggio e larrivo del giallobl subordinato alla partenza di Abate. Per lazzurro il Milan attende un rilancio deciso dello Zenit (da 10 a 12), che per ora non arrivato. Il Milan tramite Moggi jr ha fatto anche un tentativo per Lodi, che di mestiere fa il play davanti alla difesa,

S
Francesco Lodi, 28 anni, un centrocampista centrale. Gioca a Catania da gennaio del 2011. In precedenza Empoli, Vicenza, Frosinone e Udinese

Il portone di via Turati 3 a gennaio si sta confermando comera prevedibile uno dei pi trafficati della citt. Ieri pomeriggio salito da Galliani al terzo piano Prince Boateng, accompagnato dal suo agente Roger Wittmann. Una visita durata due ore abbondanti, e cos subito partito il tam tam sulloggetto dellappuntamento: scorie residue dopo i fattacci di Busto Arsizio, visto che Prince aveva espresso incertezza sulla sua permanenza in Italia? Semplici richieste contrattuali? Analisi in prima persona della fresca offerta del Galatasaray? Tutte ipotesi lecite, che si sono rafforzate quando, tre quarti dora dopo lingresso di Prince, arrivato pure Allegri. Quale quella vera? Diciamo che sul tavolo molto probabilmente sono finite un po tutte e tre.
Condizioni Di reale c che il Ga-

Kevin Prince Boateng, 25 anni, al Milan dallestate 2010 CANONIERO

Pern un bel portiere... Saponara? E vero, mi ricorda un po Kak


ADRIANO GALLIANI A.D. MILAN

oggipresentazione

ruolo attualmente scoperto. Nulla da fare, il Catania ha detto no, anche se il giocatore potrebbe far pesare la sua volont col club rossazzurro.
Quante telefonate Al termine

latasaray nei giorni scorsi aveva fatto unofferta per lex nazionale ghanese. Dovrebbe aggirarsi sui 15 milioni. Ma il ragazzo non avrebbe manifestato grande entusiasmo per Istanbul, e comunque nel tardo pomeriggio Prince stato blindato a doppia mandata da Galliani: Non in vendita, fa parte del presente e del futuro del Milan. In altre parole: incedibile. Il Boa, che scadr nel 2015, continuer dunque col Milan, anche se lui vorrebbe farlo ad altre condizioni. In passato Boateng ha gi bussato alle casse di via Turati, chiedendo un adeguamento che

Pato, visite mediche col Corinthians


(m.can.) In questi giorni mi sono allenato, voglio giocare subito. Sono le parole di un sorridente Pato allarrivo allaeroporto di Cumbica a Guarulhos, stato di San Paolo. Poi si sottoposto alle visite mediche al centro sportivo del Corinthians (foto da Corinthians.com.br). La presentazione dellex milanista in programma per oggi.

dellennesimo pomeriggio frenetico, Galliani si intrattenuto con i cronisti. Prima scherzando su Allegri: Ci parliamo 5-6 volte al giorno, mai avuto una donna con cui mi sento cos come con lui. Poi un accenno al neo acquisto Saponara (Mi ricorda un po Kak), ad Abbiati (Il rinnovo? E uno di famiglia, lui con noi ha una polizza vita) e a Cristante e Petagna, che stanno mettendosi in bella evidenza con lUnder 18 (Lanno prossimo faranno parte della prima squadra). Poi, via a una cena amicale con Preziosi, a margine della quale la.d. ha detto: Perin? E un bel portiere....
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL PERSONAGGIO ANCHE A TORINO, UNA PROVA CONVINCENTE DEL DICIOTTENNE FRANCESE

Niang, il bad boy sta crescendo bene


Le ragazzate iniziali, il rapporto con Allegri e El Shaarawy: cos MBaye migliora
MILANO

Il regalo per la maggiore et stato il rinnovo di contratto con il Milan. MBaye Niang non avrebbe potuto firmare un contratto lungo quando stato ingaggiato, perch era minorenne. Galliani ha aspettato che crescesse un po e poi anche il contratto cresciuto,

per durata e ingaggio. Niang, il ragazzo che nelle prime settimane al Milan si distinto soltanto per avere combinato qualche guaio (nei dintorni di Milanello e soprattutto in nazionale) diventato un modello di giovane attaccante, e El Shaarawy lha preso sotto la sua protezione. Un ventenne che fa da tutor a un diciottenne: il Milan proprio rinverdito.
Fiducia Quello che ha colpito a Torino, in un campo difficile come casa Juve, la personalit del ragazzo: Niang, come il suo gemello crestato El Shaarawy, non sembra emozionarsi di nulla. Allegri gli aveva da-

to anche il compito di tirare la punizione della speranza, al 93, e chi era vicino alla panchina riferisce che si sia molto scocciato quando ha visto il cincischiare di tre giocatori intorno alla palla. Questo dimostra la grande fiducia del tecnico nel ragazzo che i dirigenti del club ritengono meritevole di molte chance. Niang ricorda Balotelli per pettinatura movenze in campo, ma soprattutto ha la sfrontatezza del Balo giovanissimo. A me non importa se gioco contro la Juventus o il Barcellona, io voglio fare sempre di pi: parola di MBaye a MilanChannel, ma il copyright potrebbe essere benissimo di Mario.

Maestri Allegri lo spinge a im-

parare in fretta litaliano e Niang rivela di avere un ottimo rapporto con il tecnico. Mi parla tanto e mi dice dove devo migliorare. Lavoro sodo e devo continuare cos per giocare di pi. Devo essere aggressivo sotto porta per fare gol e dimostrare di essere forte. I compagni si fidano di me e speriamo di giocare di pi per far bene per la squadra. Il mio desiderio? Che la squadra arrivi terza in campionato. Impresa difficile, ma lattacco giovane la migliore carta che Allegri pu giocarsi per la risalita, anche se la presenza di Pazzini utile: passare dallessere la squadra con la media pi ele-

vata dEuropa al diventare una specie di asilo-nido sarebbe un errore grave, ma Allegri ha gi dimostrato di saper miscelare le possibilit. El Shaarawy cresciuto cos e il Milan spera che il miracolo si ripeta con Niang. I due formano un duo efficace: la presenza in campo di Niang e Bojan accanto a El Shaarawy porta velocit, imprevedibilit, forza, e il mix con il ventenne gi sbocciato perfetto, in alcune fasi. Dopo essersi preso qualche predica per la questione della guida senza patente e le fughe dal ritiro dellUnder 21 francese, Niang si messo in riga. La cresta, arricchita da una stella laterale, resta, altre stravaganze sono state abbandonate. E la mela Niang pare sanissima persino a Berlusconi, nonostante quei capelli un po cos.
al.bo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MBaye Niang, 18 anni FORTE

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

no, Wes ora ci pensa


I turchi dicono 99% Olandese accerchiato
Il ds del Galatasaray: In 24 ore ci dir: affari cos si fanno... Wes decider entro luned, intanto il presidente Aysal gli parla
Galatasaray
AL COMANDO IN TURCHIA NEGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LA STELLA E BURAK YILMAZ

I TWEET DI YOLANTHE

LA GRANDE ATTESA

A Istanbul gi Sneijder mania Caccia alla maglia


Assalto allo store del Gala Se arriva, in 5mila ad accoglierlo Nonostante il video di Yolanthe
LUCA TAIDELLI MILANO

Alcuni dei tweet di Yolanthe negli ultimi tempi 21 dicembre Tutti mi chiedono di Wes. Per quello che ne so non lasciamo Milano! Alcuni media hanno inventato queste storie. Brutto, brutto davvero. Telenovela! 16 dicembre Wesley ama lInter. E la amo anche io, per la societ, per i tifosi, per tutto. Mi dite che senza Wes lInter in attacco nulla? Glielo dir, ma chi lo dice allallenatore? 8 novembre Wes non pu scrivere pi su Twitter, le scelte della societ. Strano Solo lui non pu scrivere. Io sono triste perch lui d sempre il massimo per la squadra con tutto il cuore. 29 settembre Wes si infortunato, sono molto triste. Andiamo in Olanda dove lui si curer

Il Galatasaray di Fatih Terim guida il campionato turco con 3 punti sul Besiktas. Negli ottavi di Champions affronter lo Schalke. In rosa ci sono campioni come Ujfalusi, Felipe Melo, Baros, Altintop e il bomber Burak Yilmaz. Fondato nel 1905, il club ha vinto 18 titoli nazionali, 14 coppe e 12 Supercoppe di Turchia. In campo internazionale ha conquistato la Coppa Uefa e la Supercoppa Europea nel 2000

Wesley Sneijder, 28 anni, arrivato allInter nellestate del 2009 ANSA


MATTEO DALLA VITE MILANO

Ore decisive. E pensieri decisivi. Perch in Turchia stanno impazzendo allidea di avere un talento come Sneijder, anche se Sneijder ancora non impazzisce allidea di trasferirsi a Istanbul. Per - dopo un iniziale no secco - adesso il capitano dellOlanda sembra essere in fase di riflessione. Morale: lo scenario pu cambiare da un momento allaltro. E pu succedere davvero di tutto. Agli amici, intanto, Wes continua a ribadire di sentirsi un giocatore dellInter. Ci sta. Al di l della situazione attuale, lui ama Milano e il nerazzurro come la moglie Yolanthe. Per...
Il patto e la scelta Il fatto che

rente) dettata dallInter: prima tramite il presidente Massimo Moratti e poi col ds Piero Ausilio (Noi e Galatasaray siamo daccordo, manca lassenso del giocatore ha detto a Panorama.it), il club nerazzurro fa capire di poter coltivare un ottimismo accentuato per la chiusura della trattativa. Perch il patto fra i due club c, e ora bisogna vedere quanta forza avr Wesley per opporsi a questo affare che dice 10 milioni allInter, 6 milioni subito al giocatore e poi 3,5 con allegati vari bonus, calcistici e non.
Al 99% si fa... La dichiarazione

DOMANI IL PESCARA

Strama, altra tegola. Si ferma pure Gargano


Gi privo di Juan e Ranocchia (squalificati), Samuel (tendine dAchille), Strama rischia di perdere pure Gargano, che ha accusato un fastidio alla coscia che gli aveva creato problemi prima di Natale. Oggi provino decisivo, ma non verr corso alcun rischio. Pronto Mudingayi, ma il vero dubbio in difesa. Se domani contro il Pescara verr schierata a tre (come da prove di ieri), con Silvestre e Chivu ci sar Cambiasso. Difficile vedere dallinizio il tridente. Cassano sembra favorito su Palacio per affiancare il rientrante Milito.

niente di preciso, anche se nel 99% dei casi a questo punto le operazioni si chiudono. Non c comunque ancora niente di sicuro n in senso positivo n negativo. Direi che abbiamo sensazioni positive. Ma non posso aspettarmi altro, in 24 ore sapremo. Con lInter c laccordo, Wesley ora sta riflettendo, ne sta parlando con la famiglia per prendere la scelta definitiva. Manca lultimo passo. Aysal parla con Wes Il ds turco ha parlato (ieri) di 24 ore, mentre fonti vicine al giocatore assicurano che prima di luned non ci sar una risposta: il tutto anche perch nelle prossime ore previsto larrivo del manager del giocatore, Soren Lerby. Intanto si vocifera che Wes avrebbe chiesto una buonuscita per lasciare lInter: zero conferme. Arrivano invece sussurri specifici: il presidente Unal Aysal avrebbe parlato direttamente con Wesley, naturalmente per convincerlo. Non dato sapere se il contatto sia avvenuto di persona o al telefono, ma la visita del numero uno turco dei giorni scorsi a Milano lascia pi spazio alla prima ipotesi.
Terim e lady Kuyt Nel frattempo, Wesley registra le parole di Nordin Amrabat, olandese naturalizzato marocchino del Gala (Il mio club sta cercando giocatori famosi in vista del futuro - dice a Radyospor -: mi piacerebbe che Sneijder venisse da noi, qui potrebbe fare unesperienza importante) mentre ci sarebbe un richiamo in pi: la moglie (Gertrude, amica di Yolanthe) di Dirk Kuyt che gioca nel Fenerbahe. Intanto si vocifera uno sbarco in Italia proprio dellImperatore, Fatih Terim, allinizio della prossima settimana: chiss, di certo una telefonata potrebbe gi esserci stata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Malgrado le polemiche sul video blasfemo di Yolanthe, in Turchia Sneijder mania. Le frasi iper ottimistiche dei dirigenti del Galatasaray hanno alimentato ulteriormente lentusiasmo dei tifosi giallorossi.
Ma tiene banco Yolanthe Aspettando la risposta dellolandese, resta il fatto che Wes stato superato in popolarit dalla moglie Yolanthe. Galeotto stato un frammento hot di un film del 2006 (Turkse Chik, la ragazzina turca) in cui la signora Sneijder (s)veste i panni di una ragazza turca musulmana che seduce il giovane protagonista maschile. Il film, prodotto (dalla Motel film...) e girato in Olanda, nelle ultime ore ha fatto il giro di tutti i siti in Italia e poi in Turchia, dove stato bollato come blasfemo. Ma i tifosi sanno che Sneijder potrebbe cambiare il volto del Gala pi di quanto sua moglie non abbia offeso la sensibilit dei musulmani. Motivo per cui in pochi danno peso anche alle frasi pronunciate da Wes nel settembre scorso, prima dellamichevole Olanda-Turchia: Non credo che i loro 20mila tifosi abbiano la Clubcard Orange per entrare. Il mercato nero del resto lo hanno inventato loro.... Maglie e fotomontaggi Perch a Istanbul Sneijder mania. Lo store del Galatasaray ha gi avuto le prime, massicce richieste di maglie personalizzate col nome di Wes. E anche gli sponsor cominciano a pregustare le opportunit fornite dallarrivo di un nome cos di grido. Senza dimenticare che la stessa Nike potrebbe giocare un ruolo importante nel trasferimento in riva al Bosforo. La stessa stampa turca sta dedicando unattenzione spasmodica a quello che viene considerato laffare dellanno. Pubblicato anche un fotomontaggio in cui Sneijder veste gi il giallorosso ed estrae dallurna tipo sorteggio di Champions un fogliettino con il nome della nuova squadra. Inevitabile che scattino anche le suggestioni. I siti locali infatti parlano di sospetto aumento della produzione da parte del GSStore, segno che si sta preparando una considerevole produzione di nuove magliette. I tifosi hanno perso la testa e si stima che sarebbero almeno in 5mila ad accogliere Wes in aeroporto. Le gente, consapevole dello sforzo economico che sosterrebbe il club, pronta ad autotassarsi, anche attraverso lacquisto delle magliette. (ha collaborato Selcuk Manav)
RIPRODUZIONE RISERVATA

c la variante (non indiffe-

forte dalla quale nata laccelerazione della vicenda quella rilasciata dal direttore sportivo del Gala, Blent Tulun: Sneijder decider nelle prossime 24 ore se dire s al Galatasaray - ha raccontato ieri a Radyospor -. Non posso dire

LE STRATEGIE SPUNTA IL CILENO DEL PARMA. INTANTO IL DS AUSILIO INCONTRA IL PESCARA E LAVORA PER IL COLOMBIANO

Piace molto Valdes e per luglio Quintero


MILANO

Andrea Stramaccioni stato chiaro: ha chiesto (ed fin troppo noto) un giocatore come Lodi, vale a dire un centrocampista nato offensivo che per ha avuto la capacit di arretrare fin davanti alla difesa per dare lavvio al gioco. Non ce ne sono tanti in Italia di tipi cos, e uno di questi e Jaime Valdes, cileno del Parma, giocatore qualitativo che Donadoni ha impiegato da centrocampista centrale trovando benefici su benefici. Questo lidentikit, e se su Lodi laffare s intricato ma non chiuso, ecco che si sondano le alternative: e Valdes

nella lista, anche se la non pi giovane et (trattasi di classe 81) e il ruolo fondamentale che ricopre nel Parma rendono la pista pi unipotesi che altro. Per, come si dice in ogni finestra di mercato, chiss...
Quintero, Livaja, Weiss, Duncan

Ieri, intanto, il ds interista Piero Ausilio, ha incontrato lomologo del Pescara Daniele Delli

Il Pescara chiede di Livaja e Duncan ma il primo andr allAtalanta per Schelotto

Carri del Pescara: il club abruzzese molto interessato allattaccante croato Marko Livaja che per gi stato promesso allAtalanta nellaffare legato a Schelotto. Per Livaja si era fatto avanti anche il Siena, al quale stata detta la stessa cosa, quindi di attendere. Nellincontro, lInter ha ribadito il proprio interesse per il colombiano Juan Fernando Quintero, classe 93, centrocampista offensivo (utilizzabile anche davanti alla difesa) conosciuto da anni, seguito da tempo e avversario proprio domani a San Siro. La chiacchierata fra Inter e Pescara servita al club nerazzurro per rinnovare linteresse verso il giocatore. Difficile, molto diffi-

cile, che ci possa essere unapertura a gennaio, ma anche in questo caso vanno tenute le antenne dritte. Nella stessa sede, il Pescara si infatti interessato a Duncan (centrocampista centrale) mentre uscito anche il nome di Vladimir Weiss.
Schelotto, Cou e Alvarez E a pro-

posito di Schelotto, ecco la conferma di Piero Ausilio: Ne stiamo parlando, un giocatore che ci interessa e abbiamo incontri quotidiani con la dirigenza atalantina. Diciamo che c ancora da lavorare... Ausilio definisce Coutinho e Alvarez presente e futuro dellInter. Pi per il primo che per il secondo.
m.d.v.
RIPRODUZIONE RISERVATA

QUINTERO NEL SUB 20 il servizio sulle sue magie

Jaime Valdes, 29 anni, centrocampista cileno del Parma ANSA

a pagina 19

&

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCATO

Dalla B a A Big: si pu
Nel mirino nerazzurro NICOLA BELLOMO
CI SONO PASSATI...

Effetto Saponara LInter risponde col nuovo Cassano


Arriva da Bari vecchia, ha fantasia, gi leader a 21 anni e le sue magie impazzano su youtube E si pure preso un diploma in elettronica

Sotto la serie A una miniera doro


GIULIO DI FEO

S
El Shaarawy Il Milan prese il Faraone dal Genoa, ma veniva dalla B di Padova: due anni fa, 29 partite e e 9 gol

Molti sono in prestito, altri esplosi da poco Da Acosty a Zaza, tanto talento in ogni reparto
U21 DI B, CHE SQUADRONE
La dimostrazione sta l, in mezzo al Parco dei Principi, dove Verratti ha lufficio e dirige con polso fermo unorchestra di fenomeni. Verratti lanno scorso faceva lo stesso mestiere a Pescara, con Immobile e Insigne, e due stagioni prima la cresta di El Shaarawy che tagliava in due le difese se la godevano a Padova. E ora che il Milan mette le mani su Saponara e lInter va decisa su Bellomo, vuol dire che da B a Big si pu. La categoria, peraltro, offre ancora tanto altro al di sotto dei 21 anni, tra diamanti del sommerso e quelli mandati alla sfaccettatura in prestito.
In porta Se Perin impazza in A ed gi nel giro azzurro, in Under 21 ne ha due di B davanti. Uno Bardi, non gigantesco ma glaciale nelle uscite e nel gioco di posizione, che lInter ha in prestito a Novara. Laltro Colombi, 21 anni e professionista da quando ne aveva 18, a Modena ma dellAtalanta. Laltro big Leali: scuola Brescia (dove in canna c un altro portierino di cui si parler, il 95 Cragno), propriet Juve, presente a Lanciano. Bene Iacobucci, a met tra Siena e Parma, che para allo Spezia. In difesa Il top della gamma in un ruolo delicato: terzini sinistri. AllEmpoli c una sorpresa albanese, Hysaj, classe 94 ma corsa e sicurezza da veterano. Bene anche Biraghi, dellInter pure lui, che sforna ottimi cross a Cittadella. Il pi pronto fisicamente, per, Daprel, locomotiva svizzera gi con tanta esperienza internazionale: il Brescia lo prese due anni fa dal West Ham e magari proprio la Premier lo riabbraccer. A destra invece c Fiamozzi, 93 del Varese, piedi buoni e furbizia: pu fare anche lala, del Milan. O Almici, atalantino, bel corridore. Centrali? Bravo Ceccherini del Livorno, che na-

avanzano. Paghera uno che fa viaggiare la palla e ha personalit da vendere: del Brescia pure lui, ma sguazza a Lanciano nelle geometrie di Gautieri. Menzione anche per Fossati, bravo architetto ad Ascoli, il fiorentino Agyei, uomo ovunque della Juve Stabia e Viviani: alti e bassi a Padova, ma ha un tiro che te la risolve anche nella nebbia.
In attacco Qui si va sul sicuro: Boakye, a met tra Genoa e Juve e al suo secondo anno a Sassuolo, ha tutto per diventare un crack. Fisicamente inesauribile, calcia con tutti e due i piedi, corre, inventa gol che non ti immagini si possano fare:lanno prossimo atteso in A e ora si fa la Coppa dAfrica. E il Sassuolo ha un altro fenomenino, tutto suo. Si chiama Berardi, 18 anni, punta esterna che viene dai campi di calcetto e ha istinti brasiliani, che non si insegnano. Persino Sir Alex Ferguson ha mandato osservatori a vederlo, in Italia sono sul pezzo tutte le big, Napoli e Juve in testa. Zaza, invece, uno di quegli all around offensivi che fanno gol ma pure tanto altro lavoro: ha esordito in A con lAtalanta, poi lo ha preso la Samp (a cui tuttora appartiene) e lo monitora attentamente la Juve perch Marotta ne da tempo infatuato. Alla Juve Stabia si va a marce alte: Acosty, giovanili nella Reggiana e felicissima intuizione di Corvino a Firenze, velocissimo nello scatto e ha carattere per imporsi anche in alto mentre Mbakogu, panterone pi fisicato che punta sempre la porta (propriet del Padova, ma ha la A nelloroscopo). Al Bari oltre a Bellomo ci sono anche Galano, altro velocista che sa segnare, e la sorpresissima Fedato, fantasista che viene dallEccellenza. E Saponara magari al Milan un giorno crosser per Gianmario Comi, figlio di Antonio, gran bellariete che i rossoneri stanno svezzando alla Reggina. Fili di futuro che si intrecciano nei buchi della B.
RIPRODUZIONE RISERVATA

identiKit & CARRIERA

v
Nicola Bellomo, 21 anni, 19 partite e 6 gol in campionato con il Bari ARCIERI
NICOLA BINDA

Verratti Dirige la mediana del Psg, lanno scorso ha fatto lo stesso a Pescara in 31 partite

GDS

Alla Reggina i gol di Comi, Salamon inventato centrale Gioielli Juve a centrocampo
sce centrocampista e sa giocare; promette Ely, anche lui rossonero, che cresce a Reggio Calabria; e non sorprende Polenta, gi colonna dellUruguay U20 e nel mirino del Bara, al Genoa da quando aveva 15 anni e ora finalmente sicuro nel prestito a Bari.
A centrocampo Detto di Bello-

S
Insigne Il Napoli lo sta lanciando, dopo le prodezze dellanno scorso insieme a Immobile: 46 gol in due (37 partite a testa)

Il Milan chiama con Saponara, lInter vuol rispondere con Bellomo. Sono finiti i tempi dei grandi duelli internazionali sul mercato. Adesso le big italiane vanno a pescare in un serbatoio ricco come la serie B, evitando tra laltro di sperperare denaro allestero facendo cos girare leconomia calcistica nazionale. Persa la volata per il talento dellEmpoli, il club di Massimo Moratti punta tutto sulla stella del Bari, che dalla scorsa estate in compropriet con il Chievo e che ha gi avuto importanti richieste da Genoa e Parma. Il d.s. pugliese Guido Angelozzi ieri sera arrivato a Milano e attende la chiamata dallInter. Che, attraverso il d.s. Piero Ausilio, ha gi incontrato lagente Davide Lippi.
La trattativa Nicola Bellomo

poco altro. A far pensare che Bellomo sia un ragazzo bizzoso un episodio avvenuto nellestate 2010, quando il Bari lha mandato in prestito alla Lucchese. Dopo pochi giorni di ritiro Bellomo sparito e, senza dire nulla a nessuno, scappato a casa. Aveva 17 anni e non se la sentiva di lasciare sola la madre, vedova di un padre che lui non ha fatto in tempo a conoscere ( morto quando la madre era incinta) ma che ricorda dopo ogni gol alzando le braccia al cielo. Il Bari decise di mandarlo nella vicina Barletta (33 presenze, 6 gol), in Prima divisione. E da l Bellomo tornato a Bari pronto e maturo. In tutti i sensi, perch oltre a giocare a pallone ha messo in tasca anche un diploma in Elettronica e Telecomunicazioni. Commentando: Contrariamente a quanto si pensa, anche i ragazzi di Bari vecchia studiano.
Lesplosione La stagione scorsa 16 partite e 2 gol, in questa gi 20 gare e 6 reti grazie anche allevoluzione tattica studiata con Vincenzo Torrente. Che da attaccante esterno o fantasista puro lo schiera come trequartista nel rombo o nei due centrali ci centrocampo. E del Bari oggi Bellomo un leader, malgrado i 21 anni (22 il 18 febbraio). La sua personalit evidente, anche quando si tratta di calciare in porta dalla distanza: basta cercare su youtube per le sue prodezze, anche quelle di Barletta. Ha anche vestito le maglie di alcune Nazionali giovanili, ha debuttato nellUnder 21 segnando un gol a Terni nellamichevole contro B Italia. E un talento vero. Con meno classe ma pi testa di Cassano. Insomma, da Inter. O scappa anche questo? (ha collaborato Franco Cirici)
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
El Kaddouri Altro colpo da B, gran potenziale, il Napoli lo ha preso dopo una stagione da 38 partite e 7 gol a Brescia

mo, qui c polpa in regia. Jorginho cost al Verona poco pi di 30mila euro da ragazzino, ora sta in campo a testa alta e palla attaccata e serve assist ad alta velocit: anche qui, lInter presente. Simile per ruolo Baselli del Cittadella, a met con lAtalanta: meno fantasioso del collega, ma ha fisico e non fa quasi mai la scelta sbagliata. Ci sarebbe anche Salamon, che gi quando era in Prima a Foggia la Polonia convocava in Nazionale, ma quasi un intruso: Calori a Brescia lo ha arretrato in difesa, e se la continuit dir che la trasformazione conclusa, di centrali che sanno costruire cos ce ne sono pochi. E poi c la contentezza della Juve: Chibsah (Sassuolo), Giandonato (Vicenza) e Bouy (Brescia) ci stanno e ci

ha una valutazione leggermente superiore a quella di Saponara (4,2 milioni). Il Chievo ha pagato la prima met 1 milione e 750 mila euro (compreso il cartellino di De Falco), il Bari valuta la seconda sui 2,5 milioni. E lo fa anche per necessit: i problemi di bilancio hanno gi portato a penalizzazioni per mancato pagamento di stipendi e contributi, quindi per rispettare la scadenza del 15 febbraio bisogna incassare. E con quella cifra i problemi sarebbero risolti, tra laltro senza indebolire la squadra perch Bellomo dovrebbe terminare la stagione a Bari.
La storia Viene facile accostare

GLI ALTRI TALENTINI IN RAMPA DI LANCIO

Dalle parate di Bardi alla regia di Baselli e Jorginho


Francesco BARDI
NOVARA 92 portiere 1.87 x 82 kg

Daniele BASELLI
CITTADELLA 92 centrocampista 1.83 x 75 kg

Richmond BOAKYE
SASSUOLO 93 attaccante 1.85 x 77 kg

Domenico BERARDI
SASSUOLO 94 attaccante est. 1.77 x 72 kg

Fabio DAPREL
BRESCIA 91 esterno sinistro 1.80 x 70 kg

JORGINHO
VERONA 91 centrocampista 1.80 x 68 kg

Simone ZAZA
ASCOLI 91 attaccante 1.82 x 75 kg

questo talento allaltra stella interista di Bari vecchia, Antonio Cassano. Ma in comune hanno solo la residenza, distante poco pi di 500 metri. E

Titolare in Under 21, freddo e bravo in uscita, in prestito dallInter

A met tra Cittadella e Atalanta, ha talento e fa sempre la cosa giusta

Gol, fisico e invenzioni da star potenziale: a met tra Juve e Genoa

Viene dal calcetto, lo seguono tutte le big. Compreso lo United...

Svizzero, gi ad alti livelli, terzino sinistro che corre come un treno

Cresciuto nel vivaio, tecnica da manuale e lassist nel sangue

Propriet Samp, jolly dattacco furbo che corre, segna e pressa

10

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

TRA SERIE A E MERCATO


CALENDARIO INFERNALE SEI PARTITE DI A OLTRE ALLANDATA COL CELTIC IN CHAMPIONS E ALLE SEMIFINALI DI COPPA CON LA LAZIO DOVE GIOCHERANNO LE SECONDE LINEE
solo vincendo nuovamente potremmo considerarci a tutti gli effetti una grande squadra, aveva poi continuato il tecnico leccese. E allora subito il Parma, poi sei giorni di lavoro per preparare la gara interna con lUdinese, quindi il primo periodo caldo, con le due gare di semifinale di coppa (la prima a Roma) che si inseriscono appunto fra Udinese e Genoa (in casa anche con i rossobl) e fra Genoa e Chievo. Dopo la trasferta di Verona, ecco altri sei giorni di lavoro pieno a Vinovo, da gestite nel migliore dei modi in vista di un terribile trittico di partite: Fiorentina in casa, Celtic a Glasgow (andata degli ottavi di Champions) e Roma allOlimpico, il tutto fra il 9 e il 16 febbraio.
Senza Chiellini... Nella notte del-

Comincia un mese decisivo Nove gare in trentacinque giorni


DAL NOSTRO INVIATO

TORINO

La vittoria di Coppa Italia ha tanti, tantissimi aspetti positivi: per esempio vitamina pura per rinvigorire morale ed energie dopo il brutto stop casalingo di campionato

contro la Sampdoria; rafforza la superiorit bianconera su campo nazionale; consente a Conte di preparare con la giusta serenit linsidiosissima trasferta di Parma, unico campo ancora imbattuto in A. Ma la prova di mercoled ha dimostrato soprattutto la buona affidabilit delle alternative ai titolari,

gente fondamentale nel prossimo mese, periodo intasato dalla doppia semifinale di Coppa Italia (nella quale continueranno a giocare le seconde linee) e che si chiuder con le sfide a Fiorentina, Celtic e Roma.
Nove in un mese... Dal 13 gennaio (trasferta di Parma) al 16 feb-

braio (Roma allOlimpico) saranno nove le partite da disputare per la squadra di Conte. Un periodo decisivo, durissimo, che dir parecchio riguardo alla nostra stagione, ha spiegato Antonio Conte gi prima della partita di mercoled scorso con il Milan. Sar parecchio difficile ripeterci in Italia,

lOlimpico si potr dunque davvero fare un primo importante bilancio stagionale in casa Juve. Su ogni fronte. Lobiettivo, chiaramente, quello di uscire da questa tonnara davanti a tutti in campionato, in finale di Coppa Italia e ancora in corsa in Europa. Centrare un simile en plein sarebbe una prova di forza devastante nei confronti

Juve allattacco
Vucinic col contagocce Una punta necessaria
Da Drogba non arrivano segnali incoraggianti, sale Immobile A Parma Matri-Giovinco. Seba dopo il Milan: Per i rosiconi
DAL NOSTRO INVIATO

MIRKO GRAZIANO TORINO

Non sono al cento per cento, ma la condizione sta migliorando. Contro il Milan sono andato bene, anche se mi mancano ancora i novanta minuti. Devo comunque ringraziare lo staff medico che mi sta gestendo benissimo. Cos Mirko Vucinic subito dopo il quarto di finale di Coppa Italia. E roba seria linfiammazione tendinea che gli crea costanti problemi a una caviglia. Con il passare del tempo lallarme fa magari meno paura, ma di certo non ancora rientrato. E allora ci vuole andare coi piedi di piombo Antonio Conte: Perch affrettare i tempi potrebbe costarci caro: non voglio rischiare di perdere Mirko per un mese, un mese e mezzo aveva gi spiegato marted mattina -. Per noi sarebbe drammatico. Fra le righe, il Conte pensiero di facile interpretazione: con Bendtner a lungo fuori causa e Vucinic part-time ancora per qualche tempo, serve assolutamente unaltra punta.
Attesa Drogba, sale Immobile E

su questo fronte stanno lavo-

rando sodo Marotta e Paratici. Ma top player o soluzione-tampone che sia, per avere idee pi chiare bisogner aspettare una decina di giorni, quando probabilmente si sbloccher, in un senso o nellaltro, la telenovela Drogba-Shanghai Shenhua. Di certo, la Juventus non far follie per il 34enne fuoriclasse ivoriano. Lofferta massima gi su tavolo: un anno e mezzo di contratto per complessivi 5,5 milioni pi bonus. Ora tocca solo a Drogba decidere se rientrare nel calcio che conta rinunciando a qualche soldo, oppure continuare a godersi valanghe di milioni in Cina. Per il momento, va detto, non arrivano segnali particolarmente incoraggianti dal punto di vista juventino. Contemporaneamente, i vertici bianconeri sondano pi piste. Sempre aperta la questione Llorente, ma pure qui il pallino nelle mani del club di appartenenza per quanto riguarda il mercato di gennaio. A giugno il navarro sar sicuramente a Torino, per averlo subito Marotta non spende pi di tre milioni, e al momento lAthletic Bilbao percorre senza tentennamenti la via dellorgoglio. Della serie: o ci pagano 15-20 milioni, oppure siamo disposti a per-

Conte: Mirko va gestito, non vogliamo rischiare di perderlo un mese


derlo gratis a giugno. Llorente e Juventus sperano che a Bilbao vadano ammorbidendosi con lavvicinarsi del 31 gennaio. Le alternative ai due top sono tutte italiane: Gabbiadini, Borriello e Immobile. In particolare, sarebbero in salita le azioni di Immobile, giocatore che per fisico e generosit non farebbe fatica ad adattarsi a metodi e sistemi di Conte. Il napoletano in compropriet con il Genoa, e Preziosi prende in considerazione solo la cessione a titolo definitivo. Chiede quindi il pagamento della sua met: non meno di 4,5 milioni di euro. Lo sforzo economico di quelli importanti a questo punto della stagione, ma gi sotto seria valutazione da parte della Juve. Ecco perch Immobile appare oggi come lalternativa di gennaio pi credibile a Drogba e Llorente.
Cos a Parma Domenica, intan-

to, Conte l davanti dovr continuare a giocarsela con un reparto da gestire attentamente, appunto perch il numero uno degli attaccanti, Vucinic, dovrebbe partire ancora dalla panchina. Sottoposto a un lavoro specifico, solo in parte il montenegrino lavora a pieno regime col gruppo. Contro il Parma si va dunque verso la conferma della coppia Matri-Giovinco. Morale alle stelle per Seba, capocannoniere stagionale con dieci gol. Necessit di riscatto, invece, per lattaccante di SantAngelo Lodigiano, a segno solo in due delle diciotto gare fin qui disputate: gol contro la Roma (4-1 Juve) e doppietta nel 3-1 rifilato al Cagliari. Quagliarella? Non segna da Juve-Chelsea 3-0 (20 novembre), anche se da allora ha giocato solo altre quattro volte: titolare al Meazza contro il Milan, 35 contro lAtalanta, fuori dopo unora di Cagliari-Juve, dentro al 62 di Juve-Samp. Vucinic suona la carica attraverso Twitter: Vittoria importante in coppa Italia! Ma ora concentriamoci sul campionato e riprendiamo il nostro cammino. Giovinco usa Facebook per celebrare il passaggio alle semifinali: Per tutti i rosiconi, con simpatia, Sebastian Giovinco.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mirko Vucinic, 29 anni, finora quattro gol in campionato IMAGE SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

IMPEGNATA SU TRE FRONTI: CAMPIONATO, COPPA ITALIA E CHAMPIONS LEAGUE


di chi gi oggi arranca alle spalle della banda Conte. Ancor di pi se si considera la pesantissima assenza (per carisma, forza fisica e intelligenza tattica) di Giorgio Chiellini, in lotta con un polpaccio gravemente lesionato per ritrovare la condizione migliore in tempo almeno per la gara di ritorno con il Celtic. Senza dimenticare che oggi sono al palo pure Marchisio (almeno a Parma), Bendtner, Pepe e Asamoah, che il 10 febbraio potrebbe essere in finale di Coppa dAfrica.
m.gra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

13/1 Parma
Juventus
CAMPIONATO 20GIORNATA

19/1 Juventus
Udinese
CAMPIONATO 21GIORNATA

22/1 Lazio
Juventus
COPPA ITALIA ANDATA SEMIFINALI

Juventus Genoa

26/1

Juventus Lazio

29/1

3/2 Chievo
Juventus
CAMPIONATO 23GIORNATA

Juventus Fiorentina
CAMPIONATO 24GIORNATA

9/2

12/2 Celtic
Juventus
CHAMPIONS LEAGUE ANDATA OTTAVI

Roma Juventus

16/2

CAMPIONATO 22GIORNATA

COPPA ITALIA RITORNO SEMIFINALI

CAMPIONATO 25GIORNATA

Amauri, 32 anni

Antonio Di Natale, 35

Vladimir Petkovic, 49

Marco Borriello, 30

Miroslav Klose, 34

Eugenio Corini, 42

Stevan Jovetic, 23

Giorgos Samaras, 27

Zdenek Zeman, 65

Caos Marchisio
I pi antipatici? Il Napoli Il club: Una grave offesa
Lo juventino: Quando me li trovo di fronte scatta qualcosa La furia dei tifosi azzurri invade la sua pagina Facebook
ELISABETTA RUSSO MILANO

con una dura nota ufficiale sul sito internet. Le dichiarazioni di Marchisio a Style rappresentano una grave offesa al Napoli e al calcio italiano. Ci sorprende che arrivino da un calciatore della sua statura che gioca in una squadra cos prestigiosa. Auspichiamo si tratti di un fraintendimento e ci aspettiamo chiarimenti dal giocatore e dalla Juventus.
Due facce Eppure, lo stesso Marchisio in una recente intervista alla Gazzetta, dichiarava altre cose. Se le dico Napoli, qual la prima cosa che le viene in mente?, era la domanda. Il calore della gente, la capacit di godersi di pi la vita. Il primo piatto che ordinerebbe in un ristorante napoletano? Pizza, senza dubbi. Cosa dovrebbe invidiare un torinese a un napoletano? Non c nulla di pi bello che svegliarsi a Napoli, aprire la finestra e affacciarsi sul Golfo... In ogni stagione!. Gentiluomo... In verit, lintervista su Style lascia intravedere ben altro, al di l di quella frase. La bandiera del centrocampo, anche in Nazionale, viene definito come la versione pi aggiornata dellatleta gentiluomo. Fatto di eleganza e decisione, famiglia e sartoria, mostre darte e History Channel. Nel sottolineare come il paragone con un altro grande juventino del passato, Marco Tardelli, non mi secca, Marchisio svela come il soprannome Piccolo Lord sia stato inventato dallex compagno di squadra Federico Balzaretti mentre quello di Principino sia stato ispirato un po per i vestiti, un po per il comportamento in campo, dal giornalista Paolo Ziliani. Nomignolo che comincia a preoccuparmi. Perch? Se sul campo sei visto come un principino qualcosa non va, magari sei troppo lezioso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA SOCIET BIANCONERA

Macch offesa Polemica inesistente


TORINO Claudio Marchisio ha espresso unopinione in unintervista al mensile Style. Tale opinione chiaramente riferita alla sana competizione agonistica che ha visto Napoli e Juventus protagoniste di partite accese e spettacolari. Nessuna offesa: non comprenderlo significa cercare una polemica inesistente. Con questa nota la Juventus risponde al Napoli che aveva definito una grave offesa quanto dichiarato dal bianconero Claudio Marchisio.

Frase con vista numero uno: una dichiarazione che fomenta i tifosi, e soprattutto lantipatia (per non dire lodio) tra juventini e napoletani. Frase con vista numero due: no, per una volta uno che dice le cose come stanno, andando oltre la classica ipocrisia che circonda il calcio. Frase con vista oggettiva: di sicuro sono parole non violente o offensive, ma non da Principino, come viene chiamato Claudio Marchisio. Che nel numero di Style uscito ieri, alla domanda Ci sar qualche giocatore che, al solo trovarselo davanti, le suscita una sana vena di antipatia ha risposto candidamente: Non qualche faccia in particolare, ma una squadra, soprattutto dopo le finali ruvide di Coppa Italia e Supercoppa: il Napoli. Quando me li trovo di fronte scatta qualcosa.
Poca delicatezza e opportunit

A Pechino Mazzarri e il Napoli non partecipano alla premiazione REPORPRESS

la frase incriminata venisse riportata su alcuni siti di quotidiani sportivi per far scoppiare la bufera. E se da un lato i napoletani si sono sentiti in qualche modo offesi, dallaltro gli juventini difendevano il loro beniamino e qualcuno faceva notare come, a loro parere, si trattasse solo di sana rivalit ma non di un commento violento o razzista. Ma lequilibrio, si sa, in questi casi molto sottile e gli animi sono gi fin troppo esagitati ed esasperati. Tant che molti napoleta-

clic
ROMA LADRONA SUL WEB LA POLEMICA SULLINNO DI MAMELI

Claudio Marchisio
26 anni, cresciuto nelle giovanili della Juventus. Nel 2007-2008 in prestito allEmpoli in serie A IPP

sio, un giocatore cos importante anche per la Nazionale, un uomo che ha dimostrato nel tempo tanta e tale maturit, forse stavolta ha calibrato male le sue parole: a fomentare gli animi, spesso troppo esagitati, dei tifosi dei nostri stadi, purtroppo ci vuole poco. Anzi, molto meno.
Facebook inondato Ovviamente il tam tam in rete sui siti dei tifosi e sui social network si fatto incessante. I sostenitori del Napoli si sono scatenati e hanno inondato la pagina Facebook di Marchisio di ogni tipo di commento. bastato che

In rete si scatena il tam tam tra gli acerrimi rivali, i napoletani e gli juventini
ni, in modo sconsiderato, rimandano gi Marchisio e gli juventini allappuntamento del 1 marzo, quando al San Paolo ci sar Napoli-Juventus, promettendo loro unaccoglienza non certo amichevole.
La risposta del Napoli Dopo qualche ora di silenzio, il Napoli ha risposto a Marchisio

Ora, per come la si voglia vedere, in un momento cos delicato per il calcio italiano, un talento cos fresco come Marchi-

il 6 giugno 2010, nasce il giallo durante linno cantato dagli azzurri prima dellamichevole Italia-Svizzera: un video mostrerebbe Marchisio pronunciare la frase Roma ladrona. Arriv subito la difesa dello juventino: Nessuna frase offensiva, ero fuori tempo e il mio labiale pu essere sembrato non in sintonia con linno.

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

SERIE A

Il Re di Napoli
Cavani: Voglio restare qui a lungo
Laffetto di questa citt mi ha fatto crescere molto Il merito delle nostre vittorie sempre di Mazzarri
MIMMO MALFITANO NAPOLI

ni per allenarci. Certo, se segno tanto dipende molto dalla squadra, normale che lui labbia ribadito. Ecco perch si arrabbiato un po dopo la gara, lui ci ha dato una scossa e noi gli abbiamo dato un bel segnale.
Lui e De Laurentiis Il presidente

4
I NUMERI
i gol segnati da Cavani nel campionato in corso, bottino che lo rende momentaneo capocannoniere del torneo, con due reti di vantaggio su El Shaarawy

VERSO IL PALERMO

Restare a Napoli nei suoi programmi. Lo ha detto, Edinson Cavani, nellintervista rilasciata al Tg1. Ha parlato pure del rapporto con i compagni, Mazzarri, De Laurentiis e ha rimproverato Berlusconi, seppure senza nominarlo, per le dichiarazioni su Mario Balotelli. Il primo capitolo ha riguardato i complimenti che sta ricevendo da tutti gli addetti ai lavori. Mi fanno piacere, ma mi prendo anche le critiche quando sono meritate. Io mi godo questo momento insieme ai compagni e ho tanta voglia di dare tutto me stesso, non solo in campo. Faccio tutto con grande voglia, sono uno che lotta fino alla fine per qualsiasi scopo, per qualsiasi obiettivo. Quella la mia forza, cos ogni volta che esulto sembra lultima che faccio gol, ha detto lattaccante uruguaiano.

Fede e famiglia A marzo diventer pap per la seconda volta. Nascer Lucas, il mio secondo figlio, non vedo lora di vederlo insieme a Bautista (il primogenito, ndr). Io sono un tipo tranquillo, sin da piccolo mi sempre piaciuto stare a casa. Non per questo non vado daccordo con chi ama di pi uscire la sera, anzi i miei compagni sono la mia seconda famiglia per tutto il tempo che trascorriamo insieme. Con loro ho un bel rapporto anche se ogni tanto vengono fuori le differenze, come normale che sia. La fede, invece, il mio punto di riferimento. Lui e Mazzarri Lallenatore s ar-

ne ha riconosciuto la grandezza adeguandogli lo stipendio a quello di un grande campione (5 milioni di euro). De Laurentiis mi ha dato tanta fiducia sin da quando mi ha acquistato e in estate mi ha dato una risposta importante, questo mi fa stare bene e mi fa pensare solo a dare il massimo e a vincere con il Napoli. Io spero di restare qui per un bel po, mi godo laffetto della gente che mi d una spinta in pi e mi ha fatto diventare pi sicuro delle mie potenzialit. Qui sono cresciuto tanto, i miei figli sono nati a Napoli e io cerco di ripagare la stima dei tifosi. Laccordo tra il club e il giocatore scadr nel giugno 2017, cos come quello di Marek Hamsik, rinnovato lo scorso anno.
Difesa Balotelli Letichetta di mela marcia, appiccicata allattaccante della Nazionale e del Manchester City, non lha ritenuta opportuna. Balotelli un grande giocatore, tutti nella vita possiamo sbagliare e lui per tanti motivi che non conosciamo magari fa determinati errori. Nessuno pu permettersi, per, di giudicarlo, anzi invece di tirargli le pietre (il riferimento a Berlusconi, ndr) andrebbe aiutato, perch un campione italiano che ha fatto e far grandi cose per la Nazionale. Con lui mi piacerebbe giocare, potremmo fare coppia se dovessimo ritrovarci da qualche altra parte. Nel calcio non si pu mai dire mai. Questione razzismo Lattaccante del Napoli e della nazionale uruguaiana condanna tutto ci che riporta a forme di razzismo: Mi spiace tanto quando sento i cori negli stadi, non dovrebbero proprio esistere. Limportante che ciascuno dia il massimo in campo senza pensare a quello che succede fuori, perch il calcio divertimento.
RIPRODUZIONE RISERVATA

16

Far coppia con Pandev Oggi si allena anche Armero


GIANLUCA MONTI NAPOLI

le reti di Cavani in Serie A con la maglia del Napoli: 26 nel 2010-2011, 23 nel 2011-2012 e 16 per lappunto in questa stagione

65

rabbiato nel dopo partita con la Roma, perch tutti hanno esaltato Cavani e nessuno ha riconosciuto i meriti suoi e della squadra. Il merito dei successi sempre dellallenatore. Il nostro prepara ogni cosa alla perfezione e la gara con la Roma lha preparata in maniera speciale, perch ritornavamo dalle vacanze ed avevamo pochi gior-

milioni la clausola rescissoria fissata dal Napoli (contratto in scadenza nel 2017, per un ingaggio di circa 5 milioni di euro netti allanno)

63

Mentre in Inghilterra i bookmakers da ieri accettano scommesse sul trasferimento al Napoli di Mario Balotelli, Walter Mazzarri a Castelvolturno pensa soltanto al Palermo. Ieri la squadra si allenata e il tecnico azzurro ha provato la formazione che mander in campo contro la squadra di Gasperini. Si va verso la conferma in blocco dellundici che ha sconfitto la Roma, con Pandev nuovamente al fianco di Cavani in attacco. Armero arrivato in serata a Napoli e oggi pomeriggio sosterr il suo primo allenamento coi nuovi compagni. La presentazione alla stampa dovrebbe avvenire allinizio della prossima settimana. Il nuovo acquisto ha due grandi amici nello spogliatoio azzurro: Zuniga e Inler. Il primo vive a Posillipo, lo svizzero non lontano da Castelvolturno: probabile che Armero prenda casa vicino a uno dei due.
In arrivo due ex La sfida con il

A marzo nascer Lucas, il mio secondo figlio. Non vedo lora di conoscerlo
SULLA FAMIGLIA CHE NE ALIMENTA IL TALENTO

Edinson Cavani, 25 anni, attaccante uruguaiano INSIDE

Nessuno deve tirare pietre a Balotelli. Sarebbe bello giocare assieme


SU SUPERMARIO E LE FRASI DI BERLUSCONI

i titoli vinti da Cavani: un campionato uruguaiano col Danubio nel 2006-2007, la Copa America con lUruguay nel 2011 e la Coppa Italia col Napoli nel 2011-2012

Palermo non far registrare il pubblico delle grandi occasioni, anche se si viaggia verso le 30.000 presenze. Tanti gli intrecci di una sfida sempre molto sentita. Attesi a Napoli gli ex di turno Aronica e Dossena mentre nelle fila azzurre c un palermitano doc come Rinaudo che cerca squadra. Zamparini, inoltre, stato sponsor con uno dei suoi marchi del Napoli di De Laurentiis. Curioso che adesso, prima della sfida di domenica, i due presidenti si stiano contendendo sul mercato Emanuele Calai, che nato a Palermo, ma ha fatto le fortune del Napoli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

INSEGUIMENTI LALLENATORE BOSNIACO PUO REGALARSI UN SUGGESTIVO AGGANCIO

PRESENTATA IERI LA 52a EDIZIONE


se, ma intanto tiene sulla corda la squadra in vista dei prossimi impegni. Che nelle prossime settimane sar impegnata in una sfida a tutto campo con la Juve: dal campionato, dove cercher di rosicchiare qualche altro punto ai bianconeri, alla Coppa Italia, in cui attesa dalla doppia semifinale in programma il 22 e il 29 sempre con la Juve. Sar cos inevitabile per Petkovic fare un robusto ricorso al turn over. Positivo per lui che linfermeria si sia quasi del tutto svuotata. Gli unici infortunati sono Ederson e Dias (questultimo rientra la prossima settimana). E rientrato lallarme su Marchetti, Mauri e Klose. Ieri si sono allenati tutti e tre e contro lAtalanta saranno regolarmente in campo.
Aspettando Casemiro Intanto entra nel vivo pure il mercato, anche se Lotito smentisce che siano in atto trattative. La pista calda quella che porta al centrocampista brasiliano Casemiro. Si stanno intensificando i contatti sia con il procuratore (Joseph Lee, lo stesso di Hernanes) sia con il club del giocatore, il San Paolo. La Lazio punta a un prestito con diritto di riscatto obbligatorio a 6-7 milioni, da esercitare la prossima estate. Potrebbe essere lui la ciliegina sulla torta evocata nei giorni scorsi da Lotito.

Petkovic a caccia di Zeman Se non perde, lo eguaglia


La Lazio ha 13 risultati utili di fila. Il boemo nel 94-95 arriv a 14: il top Eriksson a 24
DAL NOSTRO INVIATO

Arriva lalbum Panini con la Primavera e la gallery del gol


ROMA Sono spariti gli arbitri, ma spuntata la Primavera e anche dei premi. Lalbum delle figurine un pezzo di storia del calcio, dice Antonio Allegra, direttore della Panini Italia. Cos la sua 52 edizione apre alle novit, tra cui la sezione sui simboli della Serie A (7 figurine su loghi, trofei e palloni), Lo show del gol (una carrellata di esultanze varie) e quella su Il Calcio che cambia, un piccolo mini manuale di 12 figurine sulle ultime novit introdotte (come ad esempio locchio di falco, la panchina lunga e larbitro di porta). In copertina c uno stivale dItalia con i big delle 20 di A e la storica rovesciata di Parola, simbolo intramontabile. Lalbum composto da 128 pagine, per 741 figurine totali (57 in materiali speciali), dalla Serie A alla D, ma anche la A Femminile e la Primavera. In tutto 21 figurine con doppia immagine e tutte le 42 squadre dei tre gironi, dice Allegra. Che poi annuncia laltra novit: Si possono conservare le bustine vuote: raccogliendone 15 e spedendole a noi, che le smaltiremo, si possono vincere 5 abbonamenti alla squadra del cuore e mille palloni Nike. In pi, enti e organizzazioni che invieranno 12mila buste vuote riceveranno un kit per un campo di calcio e parteciperanno allestrazione di 3 nuovi campi di calcio a 5. Piccolo aumento per ogni bustina (da 0,60 a 0,70, ma le figurine passano da 5 a 6).
Andrea Pugliese

STEFANO CIERI FORMELLO (Roma)

Da un primato allaltro. La Petko-Lazio avanza su tutti i fronti, dal campionato alla Coppa Italia, passando per lEuropa League. E intanto, quasi senza accorgersene, inanella record. Dopo quello del maggior numero di punti (39) alla 19 giornata, colto nellultimo turno di campionato, adesso ne ha nel mirino un altro. Quello relativo alla durata

della striscia di imbattibilit. Con la vittoria ottenuta sul Catania marted salita a 13 risultati utili consecutivi tra coppe e campionato. Le migliori strisce positive della Lazio (da quando sono stati introdotti i tre punti per vittoria) sono adesso a un passo. Tutte tranne la migliore in assoluto, realizzata con Eriksson allenatore nella stagione 1997-98: allora furono addirittura 24 le gare consecutive senza sconfitte, un numero per adesso ancora troppo lontano. Ma le altre serie storiche della squadra biancoceleste sono molto pi vicine, da quella con Zeman allenatore nella stagione 1994-95 (14 risultati utili) a quella con Delio Rossi nel 2006-07 (15) a Eriksson nel 99-2000 (16) fino a Mancini nel 2002-03 (18).
Obiettivo Atalanta Domenica contro lAtalanta, quindi, quella di Petkovic pu gi diventare la quinta striscia positiva laziale, con la possibilit concreta di scalare altre posizioni nelle settimane successive. Il tecnico di Sarajevo fa finta di non dare troppo peso a queste co-

18

le vittorie fin qui ottenute da Petkovic alla Lazio (nel computo non c il successo ai rigori col Siena in Coppa Italia)

Vladimir Petkovic, 49 anni, nato a Sarajevo INSIDE

RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

13

SERIE A

Totti senza fine


Rinnovo con opzione: Roma fino a 40 anni
Entro giugno il capitano pu prolungare il contratto al 2015 Giallorossi a Catania con il dubbio Osvaldo: si scalda Destro
MASSIMO CECCHINI ROMA

LE FIRME PASSATE

DA VALERO AL PRESIDENTE COGNIGNI

QUARTI DI COPPA

Il paradosso (ma non troppo) che forse Papertotti diventato pi grande, pi importante di quel ragazzo con la maglia numero dieci che da oltre ventanni veste la maglia della Roma in Serie A. Un vantaggio per tutti, inutile negarlo, soprattutto da quando il nuovo corso societario sta puntando molto sulla esportazione del marchio allestero. E allora nessuna sorpresa che qualcosa si muova per costruire un futuro che abbia solide radici nel passato. Ovvero: Francesco Totti fino a 40 anni, magari un gradino alla volta, passando per per un rinnovo che non si spinga troppo in l.
Viaggio In Usa Se ce ne fosse sta-

Bocciato il ricorso: gara a Firenze


(ma.cec.) Improponibile. Con questo aggettivo la Corte di giustizia federale dettasi impossibilitata a giudicare ha bocciato il ricorso della Roma relativo allinversione di campo del quarto di Coppa Italia contro la Fiorentina. Inutile dire che la decisione, presa al termine di una camera di consiglio pi lunga del previsto, abbia deluso la Roma, che col d.g. Baldini aveva argomentato cos. Si privilegiato un diritto secondario (la concomitanza, ndr) rispetto a quello primario (la gara casalinga, ndr). E a chi gli suggerisce come Beretta, presidente di Lega, sia maldisposto nei confronti della Roma che appoggia Abodi, il d.g. risponde cos: Non posso fare un processo alle intenzioni. Conte, legale della Roma, ha detto via twitter: Dopo 3 ore la Corte ha deciso di non decidere. Lingiustizia resta su norma chiara. Detto che i viola fanno sapere come sia stata la Roma a preferire di giocare la prossima settimana, i titoli di coda li lasciamo a questo: Galli, legale della Fiorentina, lavora nello stesso studio di Stincardini, avvocato della Lega, Cosa singolare, tant che durante la seduta Baldini ha scherzato dicendo che, a saperlo, avrebbe scelto anche lui Stincardini cos da riequilibrare la bilancia. Conflitto dinteressi? Forse, ma com noto in Italia questo tema importa poco.

to bisogno, la trasferta invernale negli Stati Uniti ha dato la sensazione chiara a James Pallotta e al nuovo management internazionale alla guida del club di come Totti sia il brand calcistico forte che sia esportabile allestero in qualsiasi momento. I dati del merchandising, infatti, raccontano come la maglia numero dieci sia di gran lunga quella pi venduta in Italia e nel mondo, mentre a livello di marketing, a partire dalla Cina, il giallorosso sia di gran lunga il pi noto calciatore della Roma e tra i pi celebri della storia del calcio italiano recenti. Insomma, i circa 80 milioni di tifosi potenziali che le rilevazioni assegnano alla societ, al momento chiedono e vogliono notizie soprattutto di Totti.
Un anno e poi... Non sorprende, perci, che la pragmaticit statunitense stia gi pensando al rin-

Francesco Totti, 36 anni, con il presidente James Pallotta ANSA

novo. Non a caso Pallotta ha detto che Totti segner il primo gol nel nuovo stadio (non prima del 2016) e la.d. Zanzi ha affermato: un asset fondamentale. E allora prende corpo lidea di un rinnovo annuale del contratto in scadenza nel 2014 con opzione per il successivo, che consenta di arrivare ai fatidici 40 anni. E poi si vedr, senza dimenticare che esiste gi un quinquennale firmato che assegna a Totti un ruolo dirigenziale non appena avr smesso di giocare. Basta cos? Non proprio. Per disinnescare la macchina mediatica che da luglio pronta a scattare (a quando il rinnovo? Smetter? Andr allestero?), tutte le decisioni potrebbero essere anticipate a que-

sta stagione, soprattutto se la Roma avr un cammino brillante. Lingaggio? Da limare, certo, ma questo non sar un problema per chi ha sposato i colori giallorossi.
Osvaldo in dubbio Un lieto fine

che si sposa col rendimento di questa stagione. Un problema in pi per il Catania, che per forse scamper dal rischio Osvaldo. Dopo la fortissima botta al ginocchio ricevuta mercoled, ieri stato sottoposto ad una risonanza magnetica e oggi far una ecografia per ledema che lo affligge. Il recupero difficile, ma Destro si scalda gi. Senza contare, ovviamente, che Papertotti ha ancora voglia di regalare spettacolo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1993 lanno dellesordio in Serie A e, Totti, neppure diciassettenne, firma il suo primo vero contratto da calciatore professionista 1997 Il rinnovo automatico, ma le cifre ancora non sono da capogiro 2001 Dopo qualche frizione col presidente Sensi per larrivo di Nakata arriva un vero ingaggio da stella: tradotti in euro si parla di circa 4,5 milioni a stagione 2004 Dopo lo sfortunato Europeo, per il capitano della Roma arriva il contratto pi importante della sua carriera: circa 5,5 milioni allanno 2009 Stavolta le sirene che lo vogliono altrove non cantano neppure convinte: questo sembra essere il contratto definitivo. Totti rinnova fino al 2014 a circa 4,8 milioni a stagione. Non solo. Viene anche scritto e firmato un contratto dirigenziale (a cifre apicali) che entrer in vigore non appena il capitano smetter di giocare

Tutta la Fiorentina aspetta Lampard Perfetto per noi


LUCA CALAMAI

Lampard? Sarebbe perfetto. Ma tocca alla societ decidere le strategie di mercato. Noi dobbiamo solo pensare a giocare. Un maestro anche nellusare le parole. Borja Valero tra Champions e mercato. Il campione viola intervenuto ieri a Pitti. E la Fiorentina, non c dubbio, di questi tempi va di moda. Da Lampard, a Pepito. Il centrocampista spagnolo spalanca le braccia al suo compagno dei tempi del Villareal. Larrivo di Rossi? Sono contento di avere di nuovo Giuseppe dentro lo spogliatoio. un calciatore top ed pure un ragazzo fantastico. Il discorso scivola sul calcio giocato. La Fiorentina attesa a tre sfide in otto giorni che potrebbero lasciare il segno. Intanto riprende Borja Valero dobbiamo dimenticare la sconfitta contro il Pescara e tornare a giocare alla nostra maniera. Lavversario pi pericoloso dellUdinese? Di Natale. Un grande attaccante, non lo devi perdere di vista, mai. La Champions? Possiamo conquistarla anche se nel gruppo di testa ci sono tante grandi squadre. Al Friuli non ci sar Pizarro infortunato (forse potrebbe recuperare per la sfida di Coppa Italia contro la Roma) e quindi Montella dovr scegliere che proporre al fianco di Borja Valero e Aquilani. Ieri in allenamento stato provato Migliaccio proprio nel ruolo di Pizarro. Lopzione pi giusta.
Spiraglio Anche il presidente Cognigni apre

uno spiraglio per Lampard. Lo chiedevo gi a Corvino e lui mi rispondeva ridendo. In un mercato di ristrettezze economiche uno come lui in scadenza di contratto e con cos grande esperienza un connubio ideale. Il colpo Rossi? E solo linizio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL NUOVO PROGETTO

Nasce la Fiorentina School, liceo con vocazione sportiva


Nasce la Fiorentina School, liceo scientifico a orientamento sportivo. E stato il presidente Cognigni a illustrarlo con Vergine, responsabile delle promesse viola, padre De Matteis direttore delle scuole Pie, e Pezzano presidente dellOsa Soccer Group. Lobiettivo spiega Cognigni formare atleti con la dovuta maturit pensando ai giovani che magari abbandonano il calcio e portano avanti studi universitari. Le iscrizioni per frequentare la Fiorentina School accessibile anche a studenti esterni sono gi aperte: c tempo fino al 28 febbraio.

ALTRE TRATTATIVE EDU VARGAS AL SAN PAOLO. CHIEVO, SI AVVICINA FARIAS. TORINO IN PRESSING PER BRIENZA

Napoli: Calai. Caraglio a Pescara Il Genoa sprinta per Portanova


Samp su Salamon e De Maio, fumata grigia per Icardi Palermo, c lidea Hugo Almeyda
MATTEO BREGA ALESSANDRA GOZZINI

noa vira con decisione su Portanova del Bologna e spera di chiudere laccordo nei prossimi giorni. Sempre il Genoa cede definitivamente Pratto al Velez per circa un milione. In stand by loperazione Ortiz: i rossobl offrono 500mila euro, lOlimpia Asuncion vuole un milione.
Punto rosanero Il nome nuovo

Dopo lufficialit per Armero, il Napoli ora vuole stringere per Calai (Siena): oggi in arrivo il fatidico s, ma sulla trattativa hanno sempre gli occhi aperti Torino e Palermo. Bigon, poi, sta per cedere Edu Vargas al San Paolo: 1.6 milioni per il prestito e riscatto a titolo definitivo fissato a 10 milioni. In difesa c sempre lobiettivo Paletta (nellaffare Donadel con il Parma) e Neto (Siena, se ne parler oggi). Il Ge-

per lattacco del Palermo Hugo Almeyda del Besiktas. I rosanero sono sempre su Baros, Viatri e soprattutto Bianchi, si raffredda la pista per Nen (per il Cagliari incedibile) e si rimanda a giugno quella per Marica. Complicazioni per il prestito del centrocampista Faurln (Qpr). Viva la pista Buonanotte.
Fumata grigia. Dopo lincontro di ieri fra la Samp e gli agenti di Icardi, le parti hanno deciso

Emanuele Calai, 31 anni ANSA

Daniele Portanova, 34 anni ANSA

di aggiornarsi: i blucerchiati offrono un prolungamento del contratto al 2018 con ingaggio ritoccato, ma le parti sono lontane. La Samp intanto ha aperto un fronte con il Brescia: chiesti i centrali De Maio (subito) e Salamon (a giugno), piace anche il baby portiere Cragno

(95), in cambio potrebbe andare Munari. Estigarribia infine ha rifiutato il passaggio al Torino, ora in pressing deciso su Brienza.
Altre trattative Oggi il giorno di Caraglio al Pescara: visite mediche al mattino e poi firma

del contratto, prestito oneroso (500 mila euro) con diritto di riscatto della met (1,5 milioni), poi, una volta tutto abruzzese, a luglio firmer un triennale. Il Pescara, inoltre, ha chiesto Livaja allInter in prestito e resta su Kurtic (Palermo), su cui ci sono Chievo (nellaffare Sorrentino) e Torino (nellaffare Bianchi); si vagliano Olsson e Rosenberg del Wba. La Fiorentina avr Larrondo dal Siena (dove potrebbe andare Seferovic, altre idee davanti sono Perbet del Mons, Livaja e Acquafresca) e prende dal Treviso il terzino Zanon (96). Nuovo no del Cagliari per Astori al Southampton. Per lAtalanta resta caldo linteresse per Sampirisi (Genoa) e Contini (Siena). LUdinese a breve dar Willians allInternacional per 2,5 milioni, si mette in salita la strada per Perea (Dep. Cal, al Sub20), e piace molto lesterno destro messicano Aquino (Cruz Azul). Il trequartista Buzaglo (Standard Liegi, passaporto francese) sul taccuino del Parma, dove domani potrebbero annunciare Boly (Auxerre). Il Chievo si avvicina a Farias: vuole essere ceduto, al Padova dovrebbero andare soldi e Marco Rigoni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Taccuino
ITALIA-GERMANIA UNDER 20

6 febbraio a Barletta
Si disputer il 6 febbraio a Barletta (ore 15) Italia Germania U20 per il Torneo Quattro Nazioni.

NAZIONALE UNDER 18

K.o. i ragazzi di Evani


LItalia Under 18 di Chicco Evani stata sconfitta 2 1 dal San Pietroburgo nellultima partita del girone del Memorial Granatkin, in Russia.

PER MENTAL COACH

Parte un corso
Il mental coach sempre pi di moda nel calcio e, secondo i gio catori, ha un ruolo decisivo per mi gliorare il rendimento. Roberto Civi tarese, che lavora tra gli altri con Borini, Saponara e Bonazzoli, orga nizza il primo master per mental co ach di calciatori. Il via a febbraio, dettagli su robertocivitarese.it.

ALLE 22 SU ESPN

Intervista a Maldini
Alle 22 su Espn (canale 216 di Sky) andr in onda una intervista a Paolo Maldini realizzata da Dj Rin go, amico dellex difensore del Mi lan.

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

ELEZIONI

Il punto
Schieramenti in campo e preferenze probabili
ATALANTA (Percassi) VOTA ABODI BOLOGNA (Guaraldi) VOTA SIMONELLI CAGLIARI (Cellino) VOTA SIMONELLI CATANIA (Pulvirenti) VOTA ABODI CHIEVO (Campedelli) VOTA SIMONELLI FIORENTINA (Della Valle) VOTA ABODI GENOA (Preziosi) VOTA SIMONELLI INTER (Moratti) VOTA ABODI JUVENTUS (Agnelli) VOTA ABODI LAZIO (Lotito) VOTA BERETTA

MILAN (Galliani) VOTA SIMONELLI

NAPOLI (De Laurentiis) INCERTO

PALERMO (Zamparini) VOTA ABODI

PARMA (Ghirardi) VOTA SIMONELLI

PESCARA (Sebastiani) VOTA ABODI

ROMA (Pallotta) VOTA ABODI

SAMPDORIA (Garrone) VOTA ABODI

SIENA (Mezzaroma) VOTA ABODI

TORINO (Cairo) VOTA SIMONELLI

UDINESE (Pozzo) VOTA ABODI

Lega, si rischia unaltra fumata nera


Oggi si torna a scegliere il presidente. Abodi in pole ma dura raggiungere il quorum di 14 voti
MARCO IARIA twitter@marcoiaria1

Le societ di Serie A si ritrovano oggi, alle 14, per eleggere il presidente di Lega, dopo il nulla di fatto del 20 dicembre, ma la fumata bianca sembra un miraggio. Andrea Abodi resta in pole position, difficilmente per riuscir a raggiungere il quorum dei 14 voti. La volta precedente, nelle tre votazioni che si sono succedute, oscillato tra le 10 e le 11 preferenze. Tante ma non sufficienti. Si rivelata efficace loperazione di sbarramento condotta da alcune societ, con la Lazio in prima fila. Claudio Lotito non ha mancato di dispensare elogi per il presidente uscente Maurizio Beretta, gi dimissionario nel marzo 2011 quando accett un incarico manageriale in UniCredit. Ma se il patron biancoceleste continua a coltivare lidea di riproporre lusato sicuro, pur vero che solo la mossa del Milan di candidare Ezio Maria Simonelli, commercialista e presidente del collegio dei revisori della Lega, ha stoppato lascesa dellex numero uno della Serie B. Troppe le

bloccare tutto. A dicembre si era consumato il voltafaccia del Bologna. Chievo e Parma sono pi vicine a questo che allaltro schieramento. Insomma, il rischio paralisi concreto. Peraltro, anche ieri Lotito entrato a gamba tesa su Abodi: Non assolutamente in grado di guidare la Lega di Serie A, non ha la statura per ricoprire quel ruolo. Abodi ha evitato di polemizzare limitandosi a dire che anche le opinioni meno nobili vanno rispettate.
Scenari Se Abodi prende 11-12

Andrea Abodi, 52 anni, si dimesso dalla presidenza della Lega B LAPRESSE

Maurizio Beretta, 57 anni, il presidente uscente della Lega A ANSA

Resta ancora la spaccatura Lotito punta a tenere Beretta fino a giugno

contrariet attorno al nome di Beretta. Simonelli, invece, ha raccolto 6 consensi nella terza votazione di dicembre, col Cagliari assente che oggi ci sar e gli ha promesso lappoggio.
Forze in campo Cos cambiato

in tre settimane? Quasi nulla. Abodi conta su uno schieramento trasversale che ha in testa il cambiamento: le big Ju-

ventus, Inter (Moratti ha resistito allassalto di Lotito, con cui si incontrato in vacanza a Cortina) e Roma, le medie Udinese, Palermo e Sampdoria, le piccole Atalanta, Catania, Pescara e Siena. Il Napoli incerto mentre la Fiorentina, che aveva appoggiato Beretta in virt del rapporto personale coi Della Valle, dovrebbe schierarsi con Abodi che oggi si presen-

ter in assemblea esponendo il suo programma. Sono 11, forse 12 voti per lui, a patto che non ne perda qualcuno per strada. Sullaltro fronte questa specie di ticket tra Beretta (al momento non sono candidato, ha detto nellultima assemblea) e Simonelli per ora tiene. Milan, Lazio, Cagliari, Genoa e Torino ne sono ferventi sostenitrici. Bastano altri due voti per

voti alla prima votazione potrebbe pure maturare la proposta di dargli unaltra chance in assemblea, trovando altre modalit, senza contrapposizioni, pure per evitare lennesima brutta figura di una Lega che brilla per lindecisionismo e lalto tasso di litigiosit. Ma se smarrisce consensi la sua candidatura potrebbe implodere, anche perch la B (ancora senza guida) non aspetter a lungo. Lotito punta a perpetuare la prorogatio di Beretta fino a giugno. A qualche club, comunque, non dispiacerebbe larrivo di un commissario.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LINTERVISTA LO SFIDANTE DI ABODI PARLA DEI PROGETTI FUTURI E DEI NODI DEL CALCIO ITALIANO

LUNED LE ELEZIONI FEDERALI

Simonelli: Dobbiamo aiutare i club a crescere di valore. Si punti allestero


Serve una nuova governance per uscire dallo stallo A a 18? Decidono i presidenti
Alla vigilia dellelezione abbiamo posto alcune domande ai candidati a presidente di Lega. Andrea Abodi ha preferito non rispondere perch ritiene giusto parlare direttamente ai presidenti in assemblea, e complice anche la polemica sulla sua persona con Lotito ha mantenuto la linea del silenzio. Ecco, invece, cosa ha risposto Ezio Maria Simonelli. Le sue tre priorit da presidente.

La Figc aspetta A e B Abete: Vogliamo dare alcuni giorni di tempo


ROMA In apertura del Consiglio federale di ieri il presidente Giancarlo Abete ha ringraziato e salutato il presidente Gianni Petrucci che, da domani, presieder la Federbasket lasciando i vertici del Coni. Inoltre, il consiglio ha creato il dipartimento di calcio femminile programmandone il rilancio e lallungamento delle panchine di serie D dalla prossima stagione. Praticamente questa la sintesi della riunione di ieri con un occhio rivolto alle elezioni in Lega di A. Abete stato chiaro: Se non sar eletto il presidente di Lega A non convocheremo, luned, il consiglio nello stesso giorno dellassemblea elettiva. Vogliamo dare alcuni giorni di tempo alla Serie A, la cui situazione collegata anche allassetto della B, per potere sostituire gli organi di rappresentanza. Laltra met del calcio Abete (luned sar rieletto al vertice della Figc) ha ricordato il precedente del 2009, quando inizi la scissione tra A e B e per un periodo di tempo ci fu un vuoto di rappresentanza delle due leghe. Il consiglio Federale ha poi modificato le Noif per creare il Dipartimento di calcio femminile, che diviene una importante costola della Lega Dilettanti. Il presidente Carlo Tavecchio svela: Scelta resasi inevitabile per la situazione critica del calcio femminile. Una svolta chiesta proprio dai club. Creata, anche, una commissione Federale per loperazione denominata laltra met del calcio con 300 mila euro gi stanziati. Panchina lunga Ieri stata varata anche una novit per la Serie D. Dalla prossima stagione saranno 20 i nomi che ogni squadra consegner allarbitro perch stata aumentata a 9 il numero delle riserve in panchina.
Gaetano Imparato
RIPRODUZIONE RISERVATA

3168 della Premier. La Lega dovr aiutare i club con lo stesso approccio sistematico che ha consentito alle 20 squadre tedesche di crescere e di crescere insieme. Secondo: dotare la Lega di una nuova governance, che possa consentirle di operare senza le sempre pi ricorrenti situazioni di stallo e di ingovernabilit. Terzo: riportare ai livelli che le competono limmagine del calcio italiano infondendo la consapevolezza dellimportanza delletica, del rispetto delle regole e dellavversario e aprendosi ancor di pi alla societ civile.
Abete sar il presidente federale anche per il quadriennio 2013-2016 in cui la Lega di A peser in Consiglio per il 12%. Va bene cos?

S
Ezio Maria Simonelli, 54 anni, presidente del collegio dei revisori della Lega e titolare di uno studio tributario ANSA

zione di uno stretto coordinamento fra le quattro Leghe. Anche perch nel Consiglio federale, oltre agli imprenditori del calcio sono presenti anche le altre componenti con le quali pu capitare di avere opinioni diverse.
Serie A a 18 e seconde squadre nei campionati sottostanti. Favorevole o contrario?

novamento degli stadi, dove pu intervenire la Lega?

Sono questioni che hanno molti aspetti da approfondire e che riguardano non solo la A, penso a retrocessioni e promozioni. In ogni caso non contano opinioni personali ma le scelte dei presidenti.
Arbitri: attualmente sono sotto la giurisdizione della Federcalcio. giusto o no?

Primo: la crescita di valore. Ci sono enormi potenzialit di crescita per aumentare sensibilmente il valore delle nostre squadre sfruttando le opportunit del mercato che finora il calcio italiano non ha saputo valorizzare. Il valore della Serie A somma dei brand delle 20 di 852 milioni contro i 2300 della Bundesliga e i

Il calcio di Serie A il motore di tutto il sistema sportivo ed economico. La nostra rappresentanza certamente sottostimata.
Intende portare avanti il patto non scritto con le altre tre Leghe?

Limportante avere arbitri sempre pi bravi perch una classe arbitrale sempre pi preparata e professionale rappresenta un elemento indispensabile per lo svolgimento del campionato.
Per recuperare il gap di competitivit con lestero il calcio italiano ha bisogno di diversificare i ricavi. In attesa di un rin-

Sono molte le cose che si potrebbero fare. Ho gi individuato alcune aree dazione che ridurranno in brevissimo tempo il gap che abbiamo con altri Paesi. Linternazionalizzazione rappresenta un passaggio cruciale in questo percorso e faremo iniziative e progetti mirati alla conoscenza e allo sviluppo del nostro calcio. Dobbiamo puntare a un sito web che generi altissimo traffico, italiano e soprattutto internazionale. I ricavi della Major League di baseball, con la digitalizzazione, sono passati da 300 a 620 milioni di dollari in soli 6 anni. Bisogner predisporre strategie di comunicazione e di marketing sui new media per catturare linteresse degli appassionati di calcio stranieri soprattutto in Estremo Oriente. Pr digitali, nuove strategie commerciali e marketing ma senza dimenticare i metodi classici come le partite pre season giocate allestero di cui la nostra Supercoppa un primo valido esempio ma non ancora sufficiente.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Occorre lavorare nella dire-

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

CALCIOSCOMMESSE

Pianti, bustarelle, truffe


Il Conte tradito: Sono un co... A quelli staccherei la testa Esposito: I soldi divisi cos
I verbali della Procura di Bari sui presunti tarocchi con Treviso e Salernitana Il tecnico scopre la combine dai pm: Mi viene da piangere. Il gelo con Stellini
IL PUNTO
FRANCESCO CENITI MATTEO PIERELLI

qualcuno propose di perdere. Anche Belmonte ha preso i soldi... Per quanto riguarda Salernitana-Bari, ci fu un incontro con Fusco e Ganci, poi cera una persona che diceva di essere il vicepresidente della Salernitana. Andammo io, Stellini, De Vezze e Santoni. Ci proposero 150.000 euro. Tutti a Bari ci chiedevano di perdere. Lo dicemmo ai ragazzi e loro ci dissero che senza soldi avrebbero giocato per vincere. Per De Vezze e Guberti soldi erano pochi... Ranocchia, Gazzi e Barreto non furono coinvolti. Dopo la partita passarono da casa mia per avere i soldi. Lanzafame arriv prestissimo. "Ma come hai fatto" dissi. Era mattina presto, fu il primo.

La lezione per Gazzi e Osvaldo


Anatomia di una combine. Fa male, molto male, leggere i verbali contenuti nella chiusura inchiesta spedita dalla Procura di Bari a 27 calciatori. La fotografia di un mondo imprigionato nelle proprie contraddizioni, il pianto di Gazzi (centrocampista ora al Torino). Disperato perch alcuni compagni si stanno vendendo una gara e lui ha detto di no, ma non ha la forza di denunciarli. Il sogno di quasi tutti i bambini diventare un giocatore. La passione che spinge tifosi di ogni et a comprare un biglietto (sempre meno...) per seguire la propria squadra un atto di fede. Tutto si traduce in una venerazione verso chi tira calci a un pallone e in cambio riceve molti soldi. Da quasi due anni le indagini di diverse Procure (Cremona, Bari, Napoli) stanno picconando la credibilit dello sport pi amato. Truffe, scommesse illegali, denaro in cambio di una vittoria, accordi sotto banco e protagonisti compiacenti. La Federazione per anni ha sottostimato il problema, preferendo far finta di nulla nonostante le continue crepe. I processi sono stati gestiti in modo ondivago, il codice di giustizia sportiva inadeguato, le sentenze sempre pi difformi tra il primo e il terzo grado di giudizio alimentano la confusione. Certo, la cosa pi semplice sarebbe quella di prendere i verbali e catalogarli alla voce quattro sfigati, come se tutti i mali del calcio fossero annidati tra i giocatori del Bari, oppure dellAlbinoLeffe o del Siena, giusto per citare tre club che hanno pagato un conto salato. E invece le Procure hanno messo nero su bianco che si tratta di un sistema radicato. Un sistema diffuso che le scommesse hanno reso ancora pi evidente. La mentalit sbagliata, la mancanza di motivazioni, la propensione a regalare la partita vanno avanti da tempo. Poi sono arrivate le bande criminali a gestire un business miliardario e internazionale. I giocatori, spesso ragazzi, corteggiati o minacciati per ottenere il risultato voluto. Per arginare il fenomeno ci vorr del tempo e una coscienza diversa. Osvaldo, attaccante della Roma, di recente ha dichiarato: Se scoprissi un compagno implicato in una combine? Ci che succede nello spogliatoio deve restare l. Non faccio il delatore, ma non mi volto. In silenzio, lo ammazzo di botte. Ecco, se nonostante arresti e vergogne questo il pensiero dominante, siamo davvero lontani dalluscita del tunnel. Ceniti-Galdi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pagine e pagine dinterrogatorio. Davanti al procuratore di Bari, Antonio Laudati, e ai pm Ciro Angellilis e Giuseppe Dentamaro sfilano diversi calciatori e il tecnico Antonio Conte. I primi sono indagati per frode sportiva (per le gare contro Treviso e Salernitana), il secondo persona informati sui fatti. Nei giorni scorsi la Procura ha chiuso lindagine e si prepara a chiedere il rinvio a giudizio per 27 giocatori. Non per Ranocchia, Gazzi e Barreto: sono fuori dal processo penale, ma rischiano davanti alla giustizia sportiva un deferimento per omessa denuncia. Conte, invece, spiega ai magistrati come mai non si sia accorto di nulla e anche per questa ragione si d pi volte del coglione. La versione stata ritenuta credibile, mentre quella di Gillet ondivaga. Anche per questo il tecnico della Juve fuori dal processo penale e non dovrebbe correre rischi nel procedimento sportivo (sar comunque sentito da Palazzi). Di seguito alcuni stralci dei verbali pi significativi.

I soldi che si sono spartiti li ha presi a Treviso, dopo la partita, la moglie di Rajcic

I PROTAGONISTI
1

Interrogatorio Gillet
Prima della gara contro la Salernitana ci fu una riunione tecnica e Colombo, che non giocava spesso, disse di non voler scendere in campo se la squadra fosse entrata moscia. Il pm gli chiede di spiegare meglio il comportamento di Conte e visto il tentennamento del portiere lo riprende: Lho gi sentita come teste e lei ondeggiava parecchio. E io minfastidisco. Ha il diritto di dire il falso, per non ondeggi, faccia delle scelte senza passare da una versione allaltra.... Gillet allora precisa: Conte prese atto del fatto che Colombo non voleva scendere in campo. Gillet nelle scorse settimane ha mandato un fax alla Procura di Bari proprio per rivedere queste parole. In pratica una marcia indietro...

ANDREA MASIELLO EX DIFENSORE BARI

Salernitana-Bari? Cera un clima particolare: noi gi promossi e i tifosi gemellati

Interrogatorio Lanzafame
Ricordo una scena che mi colp molto: Conte ci port tutti al cinema e Gazzi si mise a piangere per la tensione accumulata nella settimana prima di Treviso. Conte non se ne accorse. Rajcic, Santoruvo ed Esposito vennero da me a propormi di perdere contro la Salernitana. Credo che Conte non sapesse nulla, ma venne singolarmente a dirci di non comportarci male e non agevolare il Treviso. Ci disse che se si fosse accorto di qualche comportamento sleale ci avrebbe sostituiti. Io uscii dopo 20 per infortunio, ma anche perch ero stanco della situazione. Portarono i soldi nello spogliatoio: mi diedero una busta con 6-7.000 euro dentro. Ricordo che cera Pianu del Treviso che faceva parte dellaccordo... Per quanto riguarda la Salernitana, quando eravamo in albergo in ritiro De Vezze e Guberti parlarono con Fusco e si accordarono per la cifra. A Bari Esposito mi diede circa 6-7000 euro. Barreto non veniva mai interpellato perch si isolava.

1 Dopo il gol vittoria in Bari-Treviso 0-1 dell11 maggio 2008, i veneti esultano LIVERANI 2 Antonio Conte, 43 anni AP 3 Marco Esposito, 32 anni

Interrogatorio Conte
Sono un allenatore che non amico dei calciatori. Lo faccio per gestir al meglio la squadra. Per questo con me il calciatore non si confida. Non mi sono stai accorto di qualcosa di anomalo accaduto quando allenavo il Bari. Prima della partita con la Salernitana eravamo in festa. Tra i tifosi cera un forte gemellaggio. Ho riscontrato una sola anomalia: quando la Salernitana segnava si abbracciavano i nostri tifosi con quelli campani... Gillet dice che ci fu una riunione tecnica prima della gara e che Colombo si rifiut di giocare? Non ricordo assolutamente questa riunione, escludo che le cose siano andate cos. Prima della partita dissi di stare molto attenti onde evitare del chiacchiericcio. Cosa voglio dire? Il fatto del gemellaggio. Certo, come dice Kutuzov avevo grande gratitudine nei confronti della squadra... E comunque non ricordo e non ho visto litigi prima di Bari-Treviso, cos come non ho mai visto Gazzi piangere al cinema in ritiro... E possibile come dice Lanzafame che abbia parlato ai giocatori prima della gara con il Treviso. Cerano due situazioni che ti fanno rizzare le antenne: noi eravamo salvi e cerano molti ex nel Treviso. Per questo posso aver detto: "Diamoci dentro". Questo il senso... Se dietro una partita come quella con la Salernitana c un accordo in denaro cos importante, mi viene da piangere a sapere che ci stanno dei soldi dietro e che fanno (i calciatori, ndr) anche i figli di puttana. Ci stanno dei soldi e fanno i figli di puttana! Ma qualcuno ha detto che ho preso i soldi anche io?... Mi parlate

JEAN-FRANCOIS GILLET EX PORTIERE BARI

Ritengo che Conte non fosse al corrente di nulla, si temeva che lo venisse a sapere

CRISTIAN STELLINI EX DIFENSORE BARI

Io presi 7000 euro Conte ci port al cinema, Gazzi pianse, il tecnico non se ne accorse

di buste negli spogliatoi, non normale che ci siano buste con i soldi. Non esistano pi i premi partita.... Il procuratore Laudati domanda a Conte se non abbia intuito qualcosa, magari dal comportamento dei giocatori. Il tecnico ribatte: Quello che sto scoprendo una vergogna. Se lo avessi saputo, gli staccavo la testa una alla volta. Ma un allenatore come fa, come fa. Secondo lei mi fa piacere sapere questo? Oppure mi considero un coglione? Gustinetti, ad esempio, una bravissima persona. Si portava nelle sue squadre questi delinquenti e non aveva nessun sospetto. Ora disperato e dice: "Sono un coglione". E un coglione lui, sono un coglione io... Guberti getta il telefono in piscina? E qualcosa dincredibile, c grandissima amarezza. Ma come facevano a essere organizzati? Come facevano? Uno mi dice: "hai avuto Doni, Carobbio, Masiello e non ti sei accorto?". Io gli dico: "Sono un coglione...". Ma vogliamo parlare di Masiello: avrei gettato mia moglie e mia figlia nel fuoco, mai avrei pensato una cosa simile. Stellini? Conosceva il mio sistema di gioco e avevo bisogno di un collaboratore. Quando uscita la notizia che si stava indagando su Bari-Salernitana venne da me e mi disse che cera qualcosa. Lo mandai via brutalmente e non lo feci nemmeno parlare. Gli dissi: "Non mi dire nulla perch sono molto amareggiato e deluso".

dopo la partita, lex moglie di Rajcic. Il portavoce del Treviso secondo me era Pianu. Anche Marchese rifiut la proposta. Stellini disse a Esposito, negli spogliatoi, che se si fosse accorto di qualcosa di strano durante la partita sarebbe uscito dal campo e avrebbe denunciato tutti. Il tecnico Conte non sapeva nulla. Per quanto riguarda Salernitana-Bari, Esposito, De Vezze, Santoni e Stellini negli spogliatoi ci chiesero di perdere in cambio di denaro perch avevano preso accordi con quelli della Salernitana. Negli spogliatoi erano presenti tutti i calciatori, tranne Bellomo, Infimo e Galano. Abbiamo detto di s perch le tifoserie erano gemellate ed eravamo gi promossi. Mi chiede se Conte sapeva? No, non sapeva nulla... Mi ricordo che in ritiro a Salerno, il giorno prima della gara, Guberti telefon a Fusco, capitano della Salernitana, davanti a tutta la squadra per parlare dellaccordo. Dopo Guberti ha buttato in piscina il telefono usato... Una volta tornati a Bari, di mattina, siamo andati a casa di Esposito che distribuiva le quote. Io ho preso 7.000 euro. I soldi sono stati consegnati anche ai calciatori che non hanno giocato ma avevano accettato laccordo.

Interrogatorio Stellini
Ho avuto contatti con i giocatori della Salernitana: cerano Fusco e Ganci. Dissero che erano diposti anche ad offrire dei soldi. Io risposi che di soldi non ne volevo sentire parlare. Raccolsi, con il capitano Gillet, tutta la squadra nella palestra. Furono tutti daccordo per perderla. Sono certo che Donda e Salvatore Masiello non cerano. Non giocai la gara, ero a Milano per problemi familiari. Al ritorno trovai negli spogliatoi una busta col denaro. Diedi una parte di soldi a Iacovelli e una parte in beneficenza. Conte non sapeva nulla. Per la gara con il Treviso andai da Gillet e dissi "se mi accorgo di qualcosa vi denuncio tutti". Il giorno dopo venne da me Santoruvo e mi disse che non mi avevano detto nulla perch sapeva che sarei stato in disaccordo. Era stato Gillet a parlare con lui....

Interrogatorio Esposito
Mi chiede di Bari-Treviso? Ho preso soldi per quella partita. Cera chi non voleva fare la combine, come Stellini. Fu Rajcic a darmi 20.000 euro. Ricordo una riunione negli spogliatoi e non ci fu una decisione unanime. Ganci, Santoruvo e Rajcic erano sicuramente a favore. Gillet disse di non aver preso i soldi ma secondo me li ha presi perch non disse nulla quando negli spogliatoi

DAVIDE LANZAFAME EX CENTROCAMPISTA BARI

Interrogatorio A. Masiello
Qualche giorno prima di Bari-Treviso, negli spogliatoi, Santoruvo, disse ad ognuno di noi giocatori se ci stavamo ad alterare il risultato. Solo io, Galasso, Gazzi e Stellini abbiamo rifiutato. I soldi li ha presi a Treviso,

16

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

SERIE A LA GUIDA

20
GIORNATA
Classifica
SQUADRE PT PARTITE G V N P

a
RETI F S

BOLOGNA (4-2-3-1) CHIEVO (4-3-3)


DOMANI h 18 ARBITRO Massa (0-2)
25 AGLIARDI ANTONSSON 5 21 CHERUBIN 4 6 KRHIN 18 GABBIADINI

INTER (3-5-2) PESCARA (4-3-1-2)


DOMANI h 20.45 ARBITRO Russo (3-0)
1 HANDANOVIC 6 19 26

TORINO (4-2-4) SIENA (3-5-2)


DOMENICA h 12.30 ARB. Di Bello (0-0)
1 3 GILLET

CAGLIARI (4-3-1-2) GENOA (4-5-1)


DOMENICA h 15 ARBITRO Rocchi (0-2)
25 14 PISANO 21 DESSENA 13 ASTORI 5 CONTI 4 AVRAMOV 15 20 EKDAL 8

CATANIA (4-3-3) ROMA (4-3-3)


DOMENICA 15 ARBITRO Damato (2-2)
21 14 LEGROTTAGLIE 6 30 SALIFU 9 ANDUJAR SPOLLI 3 12

PORTANOVA 8 90 GARICS 15 23 PEREZ DIAMANTI

DI CESARE RODRIGUEZ 2 5 15 4 33 BRIGHI MEGGIORINI 69 86 BIRSA 81 BOGDANI 27 ROSINA CACERES

SILVESTRE CAMBIASSO CHIVU MUDINGAYI GUARIN 4 41 16 14 31 ZANETTI 99 CASSANO 10 CELIK DUNCAN 22 MILITO 80 JONATHAS PEREIRA

DAMBROSIO

ROSSETTINI AVELAR

BASHA 11 CERCI BIANCHI 9

BELLUSCI 13 IZCO 17 GOMEZ 10 TOTTI

MARCHESE 4 ALMIRON 28

TAIDER 10 GILARDINO 77 THRAU 16 RIGONI L.

27 NAINGGOLAN 51 SAU PINILLA 22 BORRIELLO ANTONELLI MATUZALEM 13 91 27 33 BERTOLACCI KUCKA

BERGESSIO BARRIENTOS 22 DESTRO 8 LAMELA 4 BRADLEY

JUVENTUS 44 19 14 2 3 40 13 LAZIO 39 19 12 3 4 28 19 NAPOLI (-2) 37 19 12 3 4 37 18 INTER 35 19 11 2 6 30 22 FIORENTINA 35 19 10 5 4 36 21 ROMA 32 19 10 2 7 43 33 MILAN 30 19 9 3 7 36 27 PARMA 29 19 8 5 6 27 25 UDINESE 27 19 6 9 4 29 26 CATANIA 26 19 7 5 7 26 27 CHIEVO 24 19 7 3 9 21 29 ATALANTA (-2) 22 19 7 3 9 18 28 TORINO (-1) 20 19 4 9 6 20 22 SAMPDORIA (-1) 20 19 6 3 10 22 28 PESCARA 20 19 6 2 11 17 35 BOLOGNA 18 19 5 3 11 21 26 GENOA 17 19 4 5 10 20 30 CAGLIARI 16 19 4 4 11 17 35 PALERMO 15 19 3 6 10 16 29 SIENA (-6) 11 19 4 5 10 17 28 CHAMPIONS PRELIMINARI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE
La classifica tiene conto di questordine preferenziale: 1) punti; 2) a parit di partite giocate, differenza reti; 3) gol segnati

39 STOIAN 14 COFIE 13 JOKIC

10 LUCIANO 5 GUANA

12 CESAR

3 20 ANDREOLLI SARDO

17 WEISS 8 18 20 NIELSEN BJARNASON COLUCCI 11 5 88 14 MODESTO CAPUANO TERLIZZI BALZANO PERIN 77

DEL GROSSO D'AGOSTINO VALIANI 3 8 36 7 10 VERGASSOLA BOLZONI 18 FELIPE 24 PACI 13 NETO

ROSSI 7

48 16 FLORENZI DE ROSSI

24 21 5 87 MORETTI MANFREDINI GRANQVIST PISANO FREY 1

42 5 3 23 BALZARETTI CASTAN MARQUINHOS PIRIS GOICOECHEA 13

SORRENTINO 54

PEGOLO 25

PANCHINA 1 Curci, 32 Stojanovic, 43 Srensen, 45 Carvalho, 11 Motta, 20 Abero, 13 Pulzetti, 30 Pazienza, 33 Kone, 77 Pasquato, 9 Acquafresca. ALLENATORE Pioli. BALLOTTAGGI Garics-Motta 60-40%, Antonsson-Srensen 60-40%. SQUALIFICATI Guarente (1), Morleo (1). DIFFIDATI Cherubin, Garics, Pazienza, Taider. INDISPONIBILI Natali, Gimenez. PANCHINA 1 Puggioni, 18 Squizzi, 33 Papp, 26 Farkas, 15 Coulibaly, 25 Vacek, 6 M. Rigoni, 8 Cruzado, 17 Di Michele, 31 Pellissier, 9 Moscardelli, 43 Paloschi. ALLENATORE Corini. BALLOTTAGGI Stoian-Paloschi 55-45%. SQUALIFICATI Dainelli (1). DIFFIDATI Guana, Dram, Cesar. INDISPONIBILI Frey, Dram, Samassa, Hetemaj.

PANCHINA 27 Belec, 44 Bianchetti, 42 Jonathan, 17 Mariga, 24 Benassi, 52 Roman, 8 Palacio, 88 Livaja. ALLENATORE Stramaccioni. BALLOTTAGGI Cassano-Palacio 55-45%, Duncan-Mariga 55-45%. SQUALIFICATI Juan (1), Ranocchia (1). DIFFIDATI Guarin. INDISPONIBILI Nagatomo, Obi, Coutinho, Alvarez, Stankovic, Samuel, Gargano. PANCHINA 1 Pelizzoli, 2 Zanon, 6 Romagnoli, 15 Bocchetti, 4 Cascione, 26 Blasi, 99 Caprari, 9 Abbruscato, 22 Vukusic, 40 Falso. ALLENATORE Bergodi. BALLOTTAGGI Colucci-Cascione 60-40%. SQUALIFICATI Togni (1). DIFFIDATI Quintero, Jonathas, Modesto. INDISPONIBILI Cosic (15 giorni).

PANCHINA 23 L. Gomis, 26 A. Gomis, 8 Suciu, 19 Stevanovic, 77 Verdi, 24 Sansone, 94 Barbosa, Cinaglia, Gatto. ALLENATORE Ventura. BALLOTTAGGI Meggiorini-Sansone 60-40%. SQUALIFICATI Darmian (1), Gazzi (1), Glik (1), Masiello (1) e Vives (1). DIFFIDATI Bianchi, Cerci e Meggiorini. INDISPONIBILI Diop, Ogbonna, Santana. PANCHINA 12 Farelli, 88 Marini, 17 Belmonte, 33 Rubin, 22 Contini, 16 Verre, 21 Rodriguez, 77 Sestu, 63 Larrondo, 91 Reginaldo, 11 Calai. ALLENATORE Iachini. BALL. Del GrossoRubin 60-40%; DAgostino-Rodriguez 60-40%; Bogdani-Calai 60-40%, Valiani-Sestu 60-40%. SQUALIFICATI Angelo (1), Vitiello (9/09/2016), Terzi (9/02/2016) . DIFFIDATI Rosina, Calai, Pegolo. INDISP. nessuno.

PANCHINA 26 Anedda, 24 Perico, 34 Del Fabro, 29 Murru, 32 Casarini, 19 Thiago Ribeiro, 23 Ibarbo, 18 Nen. ALLENATORE Pulga-Lopez. BALLOTTAGGI AvelarMurru 60-40%; RossettiniDel Fabro 70-30%; DessenaIbarbo 70-30%; PinillaNen 70-30%. SQUALIFICATI Agazzi (1), Cossu (2). DIFFIDATI Nainggolan, Nen, Cossu. INDISPONIBILI Eriksson, Ariaudo. PANCHINA 30 Tzorvas, 32 Donnarumma, 31 Sampirisi, 3 Bovo, 19 Jorquera, 28 Tozser, 9 Melazzi, 18 Piscitella, 14 Seymour, 23 Said, 83 Floro Flores. ALLENATORE Delneri. BALLOTTAGGI nessuno. SQUALIFICATI Immobile (1). DIFFIDATI Pisano, Jankovic. INDISPONIBILI Vargas, Jankovic, Ferronetti.

PANCHINA 1 Frison, 31 Terracciano, 2 Potenza, 18 Augustyn, 33 Capuano, 5 Rolin, 16 Paglialunga, 24 Ricchiuti, 19 Castro, 26 Keko, 35 Doukara. ALLENATORE Maran. BALLOTTAGGI Bellusci-Rolin 60-40%, Bergessio-Castro 60-40%. SQUALIFICATI Lodi (3). DIFFIDATI Castro, Alvarez, Legrottaglie, Bellusci. INDISPONIBILI Alvarez, Biagianti, Sciacca. PANCHINA 24 Stekelenburg, 1 Lobont, 29 Burdisso, 27 Dod, 11 Taddei, 77 Tachtsidis, 20 Perrotta, 7 Marquinho, 9 Osvaldo. ALLENATORE Zeman. BALL. Goicoechea-Stekelenburg 80-20%, De Rossi-Tachtsidis 80-20%, Destro-Osvaldo 80-20%. SQUAL. Pjanic (1), Guberti (agosto 2015). DIFFIDATI Bradley, Pjanic, Lamela, Totti. INDISP. Romagnoli (20 giorni), Lopez (Sudamericano U20).

MARCATORI
16 RETI Cavani (3) (Napoli) 14 RETI El Shaarawy (Milan) 12 RETI Di Natale (3) (Udinese) 10 RETI Klose (Lazio); Lamela e Osvaldo (2) (Roma) 8 RETI Jovetic (1) (Fiorentina); Milito (3) (Inter); Pazzini (3) (Milan) 7 RETI Denis (2) (Atalanta); Hernanes (Lazio); Hamsik (Napoli) 6 RETI Gilardino (Bologna); Sau (Cagliari); Bergessio (Catania); Toni (Fiorentina); Giovinco (1) e Quagliarella (Juventus) ; Belfodil (Parma); Totti (Roma); Bianchi (2) (Torino)

LAZIO (4-5-1) ATALANTA (4-4-1-1)


DOMENICA 15 ARBITRO Peruzzo (1-0)
22 MARCHETTI 29 KONKO 87 20 BIAVA HERNANES 24 8 2 CIANI GONZALEZ 15 26 RADU 6 MAURI

NAPOLI (3-4-1-2) PALERMO (3-4-1-2)


DOMENICA h 15 ARB. Gervasoni (3-0)
1 DE SANCTIS 14 11 85 HAMSIK 5 88 INLER 7 CAVANI 9 DYBALA 55 GAMBERINI 18 ZUNIGA CAMPAGNARO BRITOS MAGGIO BEHRAMI 17 29 10 MICCOLI

PARMA (4-3-3) JUVENTUS (3-5-2)


DOMENICA h 15 ARB. De Marco (0-2)
83 MIRANTE 13 32 7 BIABIANY 32 MATRI PADOIN 20 6 POGBA PIRLO 21 5 10 9 BELFODIL 29 16 PAROLO 21 SANSONE 12 GIOVINCO LICHTSTEINER 23 26 VIDAL 19 15 BARZAGLI BONUCCI 18 SANTACROCE ZACCARDO PALETTA GOBBI MARCHIONNI VALDES

UDINESE (3-5-2) FIORENTINA (3-5-2)


DOMENICA h 15 ARBITRO Romeo (1-2)
1 BRKIC 75 5 11

SAMPDORIA (3-5-2) MILAN (4-3-3)


DOMENICA h 20.45 ARB. Guida (1-0)
22 ROMERO 28 17 3

CANDREVA

LEDESMA 11 KLOSE 19 DENIS

DANILO HEURTAUX DOMIZZI LAZZARI PEREYRA 8 66 21 37 26 BASTA 24 MURIEL 30 TONI PINZI 10 DI NATALE 8 JOVETIC PASQUALE

GASTALDELLO PALOMBO COSTA POLI KRSTICIC 19 14 16 25 2 DE SILVESTRI 23 EDER OBIANG ESTIGARRIBIA 98 ICARDI

PANDEV

11 MORALEZ BONAVENTURA 10 17 21 CARMONA CIGARINI 28 BRIVIO

GIORGI 18

32 2 77 FERRI STENDARDO RAIMONDI CONSIGLI 47

21 BRIENZA DOSSENA MORGANELLA 8 28 5 89 KURTIC BARRETO 3 25 6 MUNOZ VON BERGEN ARONICA BENUSSI 99

PASQUAL MIGLIACCIO CUADRADO 23 20 21 10 11 BORJA VALERO AQUILANI 15 2 4 SAVIC RODRIGUEZ RONCAGLIA NETO 89

92 10 7 EL SHAARAWY BOATENG ROBINHO 8 18 16 NOCERINO MONTOLIVO FLAMINI 2 17 DE SCIGLIO ZAPATA ABBIATI 32 5 MEXES 20 ABATE

26 PELUSO

BUFFON 1

Edinson Cavani, 25 anni AP

PROSSIMO TURNO
21a giornata Sabato 19 gennaio PALERMO-LAZIO (0-3) (ore 18) JUVENTUS-UDINESE (4-1) (ore 20.45) Domenica 20 gennaio, ore 15 FIORENTINA-NAPOLI (1-2) (ore 12.30) ATALANTA-CAGLIARI (1-1) CHIEVO-PARMA (0-2) GENOA-CATANIA (2-3) MILAN-BOLOGNA (3-1) PESCARA-TORINO (0-3) SIENA-SAMPDORIA (1-2) ROMA-INTER (3-1) (ore 20.45)

PANCHINA 1 Bizzarri, 84 Carrizo, 5 Scaloni, 21 Diakite, 39 Cavanda, 27 Cana, 78 Zauri, 32 Brocchi, 19 Lulic, 99 Floccari, 18 Kozak, 25 Rozzi. ALLENATORE Petkovic. BALLOTTAGGI Candreva-Lulic 70-30%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Biava, Cana, Dias, Konko, Ledesma. INDISPONIBILI Ederson, Dias. PANCHINA 6 Polito, 78 Frezzolini, 13 Canini, 25 Matheu, 88 Biondini, 8 Radovanovic, 44 Cazzola, 7 Schelotto, 79 Ferreira Pinto, 9 Troisi, 91 De Luca, 99 Parra. ALLENATORE Colantuono. BALLOT. Ferri-Canini 60-40%, Giorgi-Schelotto 55-45%, Carmona-Radovanovic 55-45%. SQUALIF. nessuno. DIFFID. Bonaventura, Moralez, Raimondi. INDISP. Capelli, Marilungo, Lucchini, Bellini.

PANCHINA 22 Rosati, 21 Fernandez, 3 Uvini, 16 Mesto, 4 Donadel, 20 Dzemaili, 27 Armero, 13 El Kaddouri, 9 Vargas, 24 Insigne. ALLENATORE Mazzarri. BALLOTTAGGI nessuno. SQUALIFICATI Cannavaro (18-6-2013), Grava (18-6-2013). DIFFIDATI Vargas, Dzemaili, Britos, Pandev, Behrami, Campagnaro, De Sanctis. INDISPONIBILI nessuno. PANCHINA 1 Ujkani, 22 Brichetto, 15 Milanovic, 4 Cetto, 54 Goldaniga, 29 Garcia, 14 Anselmo, 7 Viola, 50 Sanseverino, 19 Budan, 24 Malele. ALLENATORE Gasperini. BALLOTTAGGI Benussi-Ujkani 60-40%. SQUALIFICATI Ilicic (1). DIFFIDATI Barreto, Garcia, Aronica. INDISPONIBILI Donati, Hernandez, Mantovani.

PANCHINA 1 Pavarini, 91 Bajza, 3 Maceachen, 39 Fideleff, 4 Morrone, 7 Acquah, 87 Rosi, 77 Ninis, 19 Musacci, 88 Pabon, 17 Palladino, 11 Amauri. ALLENATORE Donadoni. BALLOTTAGGI Marchionni-Acquah 60-40%, Belfodil-Amauri 55-45%. SQUALIFICATI Benalouane e Lucarelli (1). DIFFIDATI Galloppa, Rosi, Zaccardo. INDISPONIBILI Galloppa. PANCHINA 12 Storari, 31 Branescu, 11 De Ceglie, 39 Marrone, 4 Caceres, 33 Isla, 24 Giaccherini, 27 Quagliarella, 9 Vucinic. ALLENATORE Conte. BALLOTT. Matri-Quagliarella 60-40%; Padoin-De Ceglie 55-45%; Peluso-Caceres 60-40%. SQUALIF. nessuno. DIFFID. Peluso, Barzagli, Chiellini, Marchisio, Vucinic. INDISPONIBILI Asamoah, Pepe, Bendtner, Chiellini, Marchisio, Rubinho.

PANCHINA 25 Padelli, 93 Pawlowski, 16 Coda, 4 Angella, 6 Faraoni, 34 Gabriel Silva, 3 Allan, 52 Merkel, 77 Maicosuel, 31 Fabbrini, 9 Barreto. ALLENATORE Guidolin. BALLOTTAGGI Pinzi-Allan 70-30%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Coda, Angella, Maicosuel. INDISPONIBILI Benatia, Badu, Rangie.

PANCHINA 1 Da Costa, 32 Berni, 7 Castellini, 5 Renan, 35 Rossini, 12 Tissone, 11 Munari, 15 Poulsen, 21 Soriano, 8 Mustafi. ALLENATORE D. Rossi. BALLOTTAGGI nessuno. SQUALIFICATI Berardi (1). DIFFIDATI Obiang, Eder, Poli. INDISPONIBILI Pozzi, Maxi Lopez, Maresca. PANCHINA 1 Amelia, 59 Gabriel, 13 Acerbi, 77 Antonini, 14 Strasser, 12 Traor, 23 Ambrosini, 28 Emanuelson, 22 Bojan, 19 Niang. ALLENATORE Allegri. BALLOTTAGGI Flamini-Bojan 60-40%, Flamini-Traor 80-20%. SQUALIFICATI Pazzini (1). DIFFIDATI Ambrosini, De Jong, El Shaarawy. INDISPONIBILI De Jong, Didac Vil, Yepes, Bonera, Muntari, Constant, Mesbah.

PANCHINA 1 Viviano, 12 Lupatelli, 32 Madrigali, 40 Tomovic, 16 Cassani, 92 Romulo, 14 Mati Fernandez, 18 Della Rocca, 19 Llama, 22 Ljajic, 17 Seferovic. ALL. Montella. BALLOTTAGGI Toni-Ljajic 70-30%, Migliaccio-Fernandez 60-40%. SQUALIFICATI Olivera (1). DIFFIDATI Jovetic, Tomovic. INDISPONIBILI Pizarro, Camporese, Rossi, Hegazi, El Hamdaoui.

SPECIAL THANKS TO

AND

MAIN PARTNER

FASHION PARTNER

PARTNER

DESIGN PARTNER

PARTNER ETICO

COL PATROCINIO DI

CON LA PARTECIPAZIONE DI

Scopri il programma completo su

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17

incuboDoping
di MASSIMO LOPES PEGNA

DA ARMSTRONG AI DIVI DEL BASEBALL LA CONDANNA USA LINDIFFERENZA


banchi di scuola, dove copiare i compiti o farli copiare sono atti spesso puniti con lespulsione. Un ulteriore avviso arrivato mercoled. Unlite di giornalisti specializzati doveva pescare fra un gruppo di fuoriclasse del baseball quelli da votare nella Hall of Fame. Entrare in quel Santuario per un atleta una sorta di consacrazione che ti rende, sportivamente parlando, immortale. Ebbene, il 2013 verr ricordato con una pagina bianca, con cui ha scelto di aprire lo sport ieri il New York Times. Nessun giocatore ha raggiunto la quota del 75% delle preferenze necessarie allelezione. Alcuni ci sono andati vicino. Ma i nomi di supercampioni, come Roger Clemens, Barry Bonds (foto AFP) e Sammy Sosa, al loro primo tentativo, sono stati bocciati. I primi due, mai trovati positivi, erano stati coinvolti nello scandalo Balco. Erano stati accusati con testimonianze schiaccianti di fronte a un tribunale di aver fatto uso di steroidi (Bonds aveva ammesso la pratica, negando per di conoscere il contenuto delle fiale), poi clamorosamente assolti. Su Sosa cerano sempre stati molti dubbi di imbroglio. Proprio questi forti sospetti, che non hanno dato un colpo di spugna alle loro straordinarie carriere, quasi certamente li escluderanno per sempre dallingresso fra i Grandi del loro sport. Twitter @Pegnarol
RIPRODUZIONE RISERVATA

A meno di clamorose anticipazioni, sididovranno aspettare altri sei giorni prima sapere che cosa dir Lance Armstrong a Oprah Winfrey,
in quella che potrebbe diventare una delle interviste pi seguite nella storia della tv americana. Confessione piena o no, la sua reputazione di campione andata a pezzi in modo irreparabile. Al massimo, Lance potr redimersi sul piano umano. Gli toccheranno anni di indifferenza, la condanna dellAmerica sempre spietata con bari e traditori. Sono regole con cui si cresce sui

Marca la differenza
di SANTIAGO SEGUROLA Adjunto al director di Marca, quotidiano sportivo spagnolo

laPuntura
di ROBERTO PELUCCHI

dai retta allo Zio

f
Con il nuovo colore di capelli Balotelli assomiglia a Marysthell Polanco. Berlusconi pu preparare il contratto.

ORMAI, NEL REAL MADRID, MOURINHO HA PI POTERE DEL PRESIDENTE PEREZ

LInter gi forte migliorarla adesso difficile


Ha una rosa che pu lottare per lo scudetto e il miglior vivaio dEuropa

allinizio della stagione per il Real Madrid stato un susseguirsi di brutte notizie. Una serie imprevista di risultati disastrosi lo hanno collocato a 16 punti dal Bara quando manca una sola giornata alla fine del girone dandata. Mai nella sua storia era stato cos lontano dal leader. Si tratta di un record di cui Mourinho non pu certo vantarsi. Gli infortuni hanno colpito giocatori chiave: Higuan tornato in squadra dopo due mesi, Pepe stato operato e non sar disponibile per tutto gennaio. Per lassenza pi pesante quella di Marcelo, il magnifico laterale sinistro la cui valutazione aumenta in modo esponenziale per ogni giornata che non gioca. Poche volte lassenza di un giocatore ha dimostrato con tanta nitidezza la sua vera importanza nella squadra. In Marcelo il Real ha trovato lerede ideale di Roberto Carlos. Mourinho, che ordin lacquisto di Coentrao per lenorme cifra di 30 milioni di euro, soffre pi di tutti per lassenza di quel laterale che prima non lo convinceva. La distanza siderale dal leader fa male allorgogliosa tifoseria del Real Madrid. E se il leader il Barcellona, la sofferenza ancora maggiore. Il consenso di cui gode Mourinho si dimezzato in un anno. Ha perso il consenso unanime della stagione passata e ora conta con lappoggio, pi o meno saldo, del 54% dei soci del club, secondo il sondaggio pubblicato da Marca mercoled. Circa il 70% dei tifosi deplora limmagine che Mourinho offre del Real Madrid. E quasi uguale la percentuale di quanti rifiutano il comportamento del tecnico portoghese nei confronti di Casillas, relegato in panchina nelle ultime due partite della Liga. La situazione al Real Madrid allarmante. Mourinho non si mai caratterizzato per la prudenza, ma nelle ultime settimane letteralmente esploso. Ha collocato il presidente Florentino Prez in una posizione delicata, rispondendo con una sfida ad ogni movimento del massimo dirigente del club. Con la sua squadriglia di aiutanti ha chiuso e intimidito un giornalista di Marca in un ufficio del Bernabeu. successo a distanza di sette ore dal discorso

sulla campagna giornalistica contro Mourinho pronunciato dal presidente dinnanzi ai soci veterani. Linfame atto di Mourinho e dei suoi seguaci ha evidentemente discreditato Florentino Prez. Una settimana pi tardi il presidente del Real ha affermato nel suo discorso natalizio che la strategia della tensione danneggia tanto coloro che ne sono colpiti quanto coloro che la fomentano. La risposta arrivata due giorni dopo: nella partita contro il Mlaga Mourinho ha sostituito Casillas con linesperto Adn. La reazione del presidente, che non certo famoso per la sua simpatia nei confronti di Casillas, stata immediata: ha presenziato per la prima volta nella sua vita alla partita di beneficienza che il portiere organizza ogni anno prima di Natale. Gli episodi provocatori non si sono arrestati con la fine dellanno. Cristiano Ronaldo, Casillas e Sergio Ramos, tre leader della squadra, sono stati i protagonisti delle prime conferenze stampa dellanno, in virt di una decisione del club diametralmente opposta alla politica del silenzio stabilita da Mourinho lanno scorso. La risposta? Casillas non ha giocato titolare nemmeno contro il Real Sociedad. I fischi allindirizzo dellallenatore sono stati clamorosi, pari solo allovazione riservata a Casillas. Non si mai vista nel Real Madrid una divisione tanto profonda. Mourinho, orgoglioso per natura, sa che dispone di un enorme potere, quello che gli concesse due anni fa Florentino Prez. Mourinho rappresenta tutti i valori del Real Madrid dichiar in quei giorni il presidente, poche settimane prima dellaggressione del tecnico madridista ai danni di Tito Vilanova, allora vice-allenatore del Barcellona. In un certo modo diventato presidente de facto. Non sar facile privarlo dellenorme potere che gli stato concesso. Mourinho scende nei sondaggi e il Real Madrid si colloca a 16 punti dal Barcellona, ma il portoghese pi di un allenatore: un personaggio complesso che amministra il potere con il pugno di ferro e non teme la strategia della tensione dinnanzi a un presidente che al chiasso permanente preferisce invece gli intrighi silenziosi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

laVignetta
di STEFANO FROSINI

Ezequiel Schelotto, 23 anni, potrebbe essere uno dei rinforzi dellInter IPP

TwitTwit

di BEPPE BERGOMI

IL CINGUETTIO DEL GIORNO

forse lultimo che la pensa cosi ma me S ar forte comeperstatalInter gi costruita adesso. Anche senza nuovi interventi sul mercato resta una squadra che pu assolutamente lottare per lo scudetto. Lo dico da inizio stagione e lo ripeto ora nonostante le battute darresto seguite alla vittoria di Torino sulla Juve: lho vista anche a Udine, se cera una squadra che per i primi settantacinque minuti meritava la vittoria, quella era lInter. Vero, non gioca con grande ritmo, non ha una velocit elevata, ma crea molto, sempre pericolosa, se non segna tanto solo per gli errori sotto porta. Migliorare una squadra cos credo sia davvero difficile, considerato anche che non si pu intervenire pesantemente per i vincoli economici che tutti conosciamo. Faccio un esempio: stato preso Rocchi come vice Milito, ma quando manca Milito non gioca perch c Palacio. Lo dico senza nulla togliere ai meriti di Rocchi. Ma un segnale inequivocabile di quanto sia difficile migliorare la rosa nerazzurra. Se proprio devo trovare un ruolo in cui poter intervenire, dico un organizzatore di gioco, un uomo che per caratteristiche permetta alla squadra di avere flussi diversi di manovra, uno sviluppo delle azioni pi verticale, un giocatore che veda la giocata in avanti e non solo in orizzontale, uno con la personalit per prendere palla anche quando pressato. Ma anche in questo caso, quando Stramaccioni ha tutti i centrocampisti a disposizione, ha comunque alternative per variare il gioco: recuperati anche Obi e Mudingayi la rosa torna ampia e coperta ovunque. Ribadisco: andare a prendere sul mercato qualcuno migliore di quelli che ci sono gi sar dura, potrebbero al limite essere altri innesti buoni per la panchina.

MELISSA SATTA
Showgirl e compagna di Boateng

Ahah devo ringraziare gli juventini, non pensavo di essere cos importante da cantare il mio nome per pi di 100 minuti ahah #forzamilan
@sattamelissa

MICHAEL KLIM
Sei medaglie olimpiche nel nuoto

bastianContrario

ALLEGRI, VITA DA ALLENATORE FACHIRO MA IL MILAN 2.0 E ANCHE MERITO SUO


di NINO MINOLITI

allenatore fachiro. Il tecnico che pi di tutti in Serie A gode di una pessima salute di ferro. Perennemente sulla graticola, Massimiliano Allegri ha vestito sin qui la livrea della salamandra, capace secondo gli antichi di sopravvivere al fuoco (anche a quello amico, considerate le ennesime esternazioni del presidente Berlusconi). E ora che uno dei pochi obiettivi possibili della stagione - quella Coppa Italia che poteva diventare una scorciatoia per lEuropa - se n definitivamente andato, di nuovo il destino di questo livornese asciutto di fisico e agile di pensiero ha preso una strada in salita, tra inseguimenti forsennati in campionato e turni in Champions (Bara) che si profilano senza domani. Eppure il suo Milan laltra sera ha giocato quasi sempre alla pari con la Juve che sta tritando il campionato. Lidea che sottintendeva al gol rossonero - spunto e cross di Boateng, velo strategico di Pazzini, colpo chirurgico di El Shaarawy valeva anche pi della somma dei singoli talenti che lhanno messa in pratica. Senza dimenti-

care la cosa pi importante: sotto la direzione di Allegri che maturata lesplosione del Faraone (14 gol in campionato, 17 se si contano le varie competizioni di questa stagione); che Mattia De Sciglio (grazie anche al lavoro del precettore Tassotti) si sta imponendo come una delle pi belle rivelazioni del nostro calcio (media-voto complessiva: 6,16); che il francese Mbaye Niang sta dimostrando di non essere soltanto capace di guidare senza patente. Lattacco del Milan che ha concluso la partita allineava un diciottenne (Niang), un ventenne (El Shaarawy) e un ventiduenne (Bojan): tutti e tre sono stati tra i migliori in campo. Dopo le dismissioni della scorsa estate, il futuro del club pi titolato al mondo nei piedi di questi nomi, cui si aggiunger a giugno quello di Riccardo Saponara (21 anni), altra stellina nascente: ma paradossalmente, allora potrebbe non esserci pi Allegri, larchitetto del Milan 2.0. Il Milan dei giovani senza il maestro dei medesimi. Lui ha seminato, altri potrebbero raccogliere: prospettiva sofferta, da fachiro appunto. Ma nel frattempo, gli siano almeno riconosciuti i meriti che gli spettano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

stato un piacere incontrare @serenawilliams @venuseswilliams il duo di maggior successo nel tennis olimpico.
@MichaelKlimAus

FLAVIA PENNETTA
Giocatrice di tennis

@ElisaLovesJesi Grazie mille Elisa (Di Francisca) in bocca al lupo per il 2013 :) .
@flavia pennetta

DANIELE MOLMENTI
Olimpionico di canoa

Cosa rende un adulto maturo e serioso come il sottoscritto un vero bambinone? Ehehehe
@DanieleMolmenti

Altra cosa da dire: lavoro nel settore giovanile, vi assicuro che i talenti che ha in casa lInter non ce li ha nessuno, n in Italia, n in Europa, come dimostra lultima vittoria nella Next Generation. Questanno lInter sembrava voler puntare sui giovani, poi ha costruito una squadra subito allaltezza di grandi obiettivi, pronta per vincere con acquisti di esperienza e spessore come Palacio, Cassano, Pereira, tutti giocatori gi maturi. Per far questo ha anche speso molto, e per questo ora ha meno soldi in cassa da investire. Contro la Juventus in coppa Italia ho visto un Milan che aveva in campo moltissimi ragazzi: anche lInter ha giovani pronti, e in questo momento di possibilit economiche non illimitate, serve pi coraggio, il coraggio di osare. Ok, molti hanno giocato in Europa League, ma buttati dentro solo in gare che contavano poco o che erano gi decise. Torno a quanto dicevo prima, se, anche come sembra, lInter cerca un regista, tra i ragazzi c Duncan che un classe 93 di grande prospettiva: ripeto, rischiamolo. Se finora non stato cos perch non c tempo di provare i ragazzi, visto, come spiegavo prima, i grandi obiettivi della squadra gi per questanno: con la Juve che domenica ha perso ancora tutto aperto. Lo stesso Schelotto un giocatore di grande corsa, un giovane che andrebbe a sostituire Jonathan, ma con piu qualit, visto che copre senza problemi tutta la fascia. Mi sembra un elemento che possa completare lorganico, ma se sta bene gioca sempre Nagatomo. Lo stesso vale per la difesa: se esce Silvestre ed entra Andreolli, buon giocatore e bravissimo ragazzo, cambia poco. Se stanno bene giocano Ranocchia, Samuel e Juan Jesus. Con Chivu in alternativa, chi entra rischia di arrivare a fare il quinto difensore.
RIPRODUZIONE RISERVATA

18
#

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

MONDO FRANCIA

Ibra il pi forte di tutti Jovetic? No, alla Juve no


Il romeno dellAjaccio sfida oggi lo svedese suo compagno in bianconero Senza Messi e Cristiano Ronaldo avrebbe vinto lui il Pallone doro
ALESSANDRO GRANDESSO Twitter @calciofrancese PARIGI

identiKit & CARRIERA

Le verit di Mutu
S
Adrian Mutu 34 anni, qui in tre foto con la maglia dellAjaccio, ha giocato in 4 campionati diversi: romeno, italiano, inglese e francese.
AFP

IL PROGRAMMA

Ibra graziato Niente squalifica per la tacchettata


PARIGI (a.g.) Stavolta niente squalifica. Zlatan Ibrahimovic, gi sanzionato con due match a novembre, stato graziato ieri dalla commissione disciplinare. Contro il Lione il 16 dicembre, Ibra aveva rifilato una tacchettata in testa al difensore Dejan Lovren. Gesto che ieri i giudici della Lega non hanno potuto considerare volontario senza escludere ogni dubbio. Ibra nel frattempo ha trovato casa in centro a Parigi. 20 GIORNATA Oggi: St Etienne Tolosa; Psg Ajaccio. Domani: Troyes Lione; Evian Brest; Nancy Lilla; Montpellier Lorient; Rennes Bordeaux. Domenica: Reims Bastia; Nizza Valenciennes; Sochaux Marsiglia. CLASSIFICA Psg, Lione, Marsiglia 38; Rennes 32; Lorient 31; Valenciennes, Bordeaux, Lilla, Nizza 29; St Etienne 27; Montpellier, Tolosa 26; Bastia 22; Brest 21; Reims, Ajaccio, Evian 19; Sochaux 16; Troyes 13; Nancy 11.

Ad agosto si present ad Ajaccio, star inattesa nel calcio dei poveri, con una battuta: Segner quanto il mio amico Zlatan. La stampa francese per lha preso sul serio e anche per questo stato particolarmente tartassato negli ultimi mesi visto che Ibrahimovic ha sparato 18 gol, e Adrian Mutu fermo a quattro. Stasera, a Parigi, i due attaccanti che condivisero lo spogliatoio della Juventus nel 2005-6 si ritrovano da avversari per la prima volta in Francia.
Allandata fin 0-0, ma in campo non cerano n Ibra n Mutu. Stavolta che partita sar?

Quando ho firmato non mi allenavo seriamente da quattro mesi e ho saltato la preparazione estiva. Non stato facile. Ora sto ritrovando la forma ideale e ho ripreso a fare gol.
Ad agosto, scherzando, diceva di voler segnare quanto Ibra.

Era solo una battuta, ma i giornalisti me la rinfacciano ogni settimana. Non scherziamo dai: lAjaccio non il Psg. Questanno mi accontenterei di superare quota dieci.
Anche il Psg, nonostante tutto, non domina il campionato.

Molto difficile per noi. Il Psg favorito. Abbiamo poche chance, ma lAjaccio ha lo spirito giusto e lobbligo di crederci.
Ibrahimovic dice che pochi mesi di Ligue 1 lhanno invecchiato di 10 anni. E lei, di quanti anni invecchiato?

Ogni tanto ci sentiamo. In questo momento il giocatore pi forte in Francia, ha grandi responsabilit in un progetto ambizioso. Comprensibile ne senta il peso, anche perch Zlatan rappresenta pi del 50 per cento della squadra. Non solo per i gol, ma per la personalit. Senza di lui, il Psg diverso. Di certo sar capocannoniere. E solo un peccato che giochi nello stesso periodo di Messi e Ronaldo, altrimenti era da Pallone doro. Le sue, comunque, sono responsabilit pi gravose delle mie ad Ajaccio, anche se sono sorpreso dalla Ligue 1, meno tattica ma pi fisica della Serie A.
Per questo ha segnato cos poco?

E come il Chelsea quando ci andai io, o il Manchester City un paio di anni fa. Il Psg in trasformazione, ma non ha ancora lo spirito di Real Madrid, Barcellona o Manchester United, o del Milan di un tempo. Serve pazienza, anche per permettere a grandi giocatori come Lavezzi di ambientarsi. Da lui per mi aspettavo di pi fin da subito. E possibile, non scontato che il Psg vinca lo scudetto, anche perch tenteranno di fare bene in Champions, offrendo il fianco a squadre come Lione e Marsiglia che sono l a giocarsela.
Vedere Mutu ad Ajaccio stata una sorpresa.

Gazzetta.it
Gazza

Toni un vecchietto come me, ma nato per fare gol, basta allenarsi Mi mancano gli amici di Firenze e Montella sta facendo un grande lavoro
ADRIAN MUTU ATTACCANTE AJACCIO

prossimo la Fiorentina se la gioca alla pari con la Juve.


Alla Juve piace Jovetic.

T f v

Dopo tanti anni in Italia volevo respirare aria nuova e i miei procuratori Fattizzo e Morabito mi hanno presentato lofferta del presidente Orsoni, persona straordinaria. La Corsica poi stupenda.
LItalia le manca?

Per me impossibile vada ora a Torino. La sente anche lui la rivalit che c tra le tifoserie e non andrebbe mai a rinforzare una rivale odiata. Che vada al Milan o allInter piuttosto. E lui il mio erede, segna di pi, perch diventato molto pi concreto
Sorpreso dalla rinascita di Toni?

Come me un vecchietto, ma come me nato per il gol. Basta tenersi in forma.


Marted ha compiuto 34 anni, sta gi pensando a cosa fare dopo il calcio, visto che pure laureato in legge?

Un momento di Cile-Argentina

Mi mancano gli amici e Firenze. Il calcio non lo seguo molto, ma vedo che Montella sta facendo un ottimo lavoro: riuscito a trasmettere uno spirito che non cera pi. Magari per lo scudetto presto, ma se innestano un paio di giocatori di alto livello, lanno

MAGIE DAL SUB20 PRODEZZE E GOL DEI PROTAGONISTI


Un colpo di tacco da sogno per innescare il gol della sua Colombia al Sudamericano Under 20. Juan Fernando Quintero, il 19enne talento del Pescara che piace tanto alle grandi, incanta anche dallaltra parte del mondo.

Ci manca solo che mi metta a fare lavvocato. Intanto ho altri due anni da giocare. Magari chiudo qui in Corsica, poi mi prender una lunga vacanza per decidere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

MONDO
BARCELLONA CORDOBA 5 0

PRIMO TEMPO 3-0 MARCATORI Thiago Alcantara al 16, Villa al 20 e 25 p.t.; Sanchez all8 e al 38 s.t.

OTTAVI BETIS OK
Si completato il quadro degli ottavi di finale della coppa del Re. I risultati di ieri (in maiuscolo le squadre qualificate): BARCELLONACordoba 5-0 (and. 2-0), GetafeATLETICO MADRID 0-0 (0-3), BETISLas Palmas 1-0 (1-1).

SUB 20 SHOW DEL FANTASISTA DEL PESCARA

BARCELLONA (4-3-3) Pinto; Dani Alves, Puyol (dal 1 s.t. Bartra), Mascherano, Montoya; Sergi Roberto (dall8 s.t. Sergi Roberto), Song, Thiago Alcantara; Fabregas (dal 1 s.t. Tello), Sanchez, Villa. PANCHINA Vctor Valds, Busquets, Jordi Alba, Messi. ALLENATORE Roura.

E gi Quinteromania La Colombia scopre la stella del futuro

CORDOBA (4-3-3) Saizar; Jos Fernndez, Armando, Alberto, Fuentes; Lpez Garai, Caballero (dal 24 s.t. Rennella), Lopez Silva; Fede Vico, Dubarbier (dal 14 s.t. Pedro), Joselu. PANCHINA Alberto Garcia, Cristian, Javier Patio, Kiko, Abel. ALLENATORE Berges. ARBITRO Hernandez. NOTE Recuperi: primo tempo 0, secondo tempo 2.

S
I quarti Gli accoppiamenti dei quarti di finale (15-16 e 17 gennaio): Real MadridValencia; BarcellonaMalaga; Atletico MadridBetis; Real Saragozza Siviglia

Lattaccante David Villa, 31 anni, esulta dopo uno dei suoi gol al Cordoba in coppa AFP

Fernando Quintero, 20 anni il 18 gennaio, prima stagione a Pescara ANSA

Messi tira il fiato Villa-Sanchez show Il Bara non si ferma


Fuori Leo, si scatena la coppia: Cordoba k.o. in coppa Dubbi su Vilanova: sei settimane negli Usa a curarsi?
GUGLIELMO LONGHI

Argentina sconfitta al debutto: i tifosi inferociti lanciano vari oggetti contro il c.t. Trobbiani
ADRIANO SEU

Tutto facile, tutto semplice. Il Barcellona, che domina nella Liga, salta anche il (modesto) ostacolo Cordoba e vola nei quarti di Copa del Rey. Una partita senza storia, dominata fin dallinizio. Show di Villa e Sanchez (due gol a testa) con Messi che si goduto una serata di relax in panchina dove ha idealmente portato il quarto pallone dOro appena conquistato. Lennesimo trionfo non ha per sconvolto Leo che ieri in intervista a Espn ha fatto professione di umilt: Lobiettivo crescere, non accontentarmi di quello che ho gi. Lo dico sempre, devo migliorare in tutto. Il premio? qualcosa di spettacolare. riconoscimento allo spogliatoio del Barcellona, testimonia la forza della squadra. La squadra di Vilanova guida la Liga con 11 pun-

ti sullAtletico Madrid e ben 16 sul Real Madrid. Per Messi, per, Mourinho non ancora tagliato fuori: gi successo in passato che il Real recuperasse molti punti, sappiamo che non li possiamo mai dare per morti.
La partita Senza Piqu, Xavi,

Tito Vilanova, 44 anni, prima stagione alla guida del Barcellona: ha presto il posto di Pep Guardiola
AFP

posizione impossibile, tutto spostato a sinistra e infila il portiere sul secondo palo. 3-0: ancora Villa, tiro da fuori, palo, palla dentro. 4-0: Sanchez devia di testa un angolo dalla sinistra. 5-0: lex udinese replica con una diagonale da fuori.
Vilanova La bella vittoria stata in parte rovinata dalle preoccupanti voci su Vilanova. Secondo il Mundo Deportivo, il Barcellona potrebbe perdere per le prossime sei settimane il tecnico che gi si trova a New York per un controllo al memorial Sloan-Kettering, centro specializzato in oncologia. Secondo il quotidiano, Vilanova, operato nelle scorse settimane a un tumore alla gola, domani torner a Barcellona e non da escludere che domenica segua la squadra a Malaga, Poi decider se curarsi a New York o a Barcellona.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Iniesta, Pedro e appunto Messi, contro il Cordoba (solo dodicesimo in Liga) il Bara ha chiarito subito chi il pi forte. Ora lo aspetta il Malaga, tre volte in 14 giorni: domenica in campionato e in trasferta, poi la doppia sfida di coppa, la prima al Camp Nou. Al posto di Vilanova, in panchina cera Roura che fidandosi del rassicurante 2-0 dellandata aveva invitato i suoi a restare concentrati. Non c stato bisogno. I gol: 1-0, Thiago Alcantara sfrutta un assist in verticale di Song con la difesa che si fa sorprendere. 2-0: Villa segna da

E bastata una gara per far esplodere la Quinteromania. Dopo i primi 90 minuti disputati al torneo Sudamericano Sub 20, stampa e tifosi colombiani sono letteralmente impazziti per le giocate di Juan Fernando Quintero, protagonista di una prestazione maiuscola nel vittorioso debutto contro il Paraguay. Il centrocampista del Pescara stato protagonista di una grande prestazione: regia impeccabile, lanci millimetrici, passaggi illuminanti e qualche giocata di lusso, compreso il colpo di tacco nellazione del gol decisivo messo a segno da John Cordoba dopo 22 minuti di gioco. Ecco come ieri notte Quintero si guadagnato la pioggia di elogi arrivati dai suoi connazionali.
Nuovo idolo Dalle colonne del quotidiano El Tiempo fino ai principali siti sportivi, in Colombia ci si inchina al talento di Juan Fernando Quintero, il giovane destinato a brillare al prossimo Mondiale del Brasile accanto a stelle come Radamel Falcao, Jackson Martinez e Jaime Rodriguez. Leco dello strepitoso impatto con il campionato italiano lha trasformato in uno dei nomi pi caldi del calciomercato (i quotidiani colombiani. Per esempio, ieri ventilavano un forte interesse da parte del Manchester United), aveva logicamente caricato di aspettative il debutto nel Sudamericano del giovane centrocampista scovato dal Pescara sei mesi fa. Ma con i 90 minuti di ieri notte Quintero ha passato lesame a pieni voti. I complimenti Il ragazzino, che

nas Argentinas di Mendoza, cera anche il tecnico della nazionale maggiore, largentino Jos Nstor Pekerman, che lo ha gi convocato a ottobre per limpegno di qualificazione ai Mondiale contro il Paraguay e che giurano in patria di questo passo non potr non convocarlo anche per i due prossimi impegni ufficiali, le partite contro Bolivia e Venezuela che sono in programma a fine marzo.
Sgomento argentino Grande delusione invece per il debutto dellArgentina dei Fantastici 5, messa al tappeto da un Cile che rimasto addirittura in doppia inferiorit numerica nellultima mezzora a causa delle espulsioni di Fuentes (al 44) e Bravo (al 65). La contemporanea presenza in campo di Vietto, Centurion, Lanzini, Iturbe e Ruiz, tra i protagonisti pi attesi di questo Sudamericano sub 20, non bastata alla giovane e deludente nazionale di Marcelo Trobbiani, capace di produrre appena tre azioni degne di nota nellarco dei novanta minuti, decisi da un guizzo del promettente Nicolas Castillo (suo il gol al minuto 34). Contestatissimo il tecnico della nazionale argentina, che al fischio finale stato addirittura vittima, fortunatamente senza conseguenze, di un lancio di oggetti da parte di un gruppetto di tifosi inferociti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

POCO RIPOSO

SPAGNA APPELLO DI CRISTIANO RONALDO: BASTA FISCHIARE MOURINHO

LIGA

Protesta dei c.t. sul calendario E disumano


Questo Sudamericano un torneo disumano, si lamentato il tecnico colombiano Carlos Restrepo denunciando il calendario che prevede solo un giorno di riposo tra una partita e laltra. Restrepo non stato lunico a lamentarsi, la maggior parte dei suo colleghi gli ha dato ragione. Ma tant, e cos stasera torna subito in campo il gruppo A. In campo le due grandi deluse della prima giornata, Argentina e Paraguay, subito dopo sar la volta di Cile Colombia, sempre a Mendoza. Nella notte di ieri, intanto, si sono giocate. Brasile Ecuador e Uruguay Per. Il girone B torner in campo domani a San Juan. Il progranma: Brasile Uruguay ed Ecuador Venezuela.

Insulti allarbitro Real per 5 giornate senza Sergio Ramos


Costano cari a Sergio Ramos gli insulti allarbitro in Coppa: il difensore del Real Madrid stato squalificato cinque giornate dopo la baruffa con il signor Ayza Gmez mercoled contro il Celta Vigo. La Commissione sportiva della Federcalcio spagnola ha deciso per una turno di stop per il difensore per il doppio cartellino giallo e quattro per i successivi insulti. Secondo il referto, Ramos si diretto verso il direttore di gara dicendo sei senza vergogna, ripetuto tre volte.

Ronaldo per Mou Basta fischia-

re Mourinho. E lappello rivolto da Cristiano Ronaldo al pubblico del Bernabeu dopo la vittoria contro il Celta. Il tecnico portoghese stato preso di mira dai tifosi, che prima della gara hanno fischiato il suo nome e accompagnato con unovazione quello di Iker Casillas. Dopo essersi portato a casa il pallone per la tripletta, la stella del Real ha preso le difese del tecnico. Basta fischiarlo. Non bisogna guardare al passato, lallenatore resta e abbiamo tante cose da vincere questanno, come la coppa e la Champions, ha detto Cristiano Ronaldo. Questi fischi non aiutano nessuno. Bisogna incoraggiare e non fischiare. Ora basta, il mancato appoggio al tecnico avvertito anche da noi giocatori in campo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Oggi Bilbao-Rayo Domenica il Bara a Malaga


19 GIORNATA. Oggi: A. Bilbao Rayo. Domani Valladolid Maiorca, Espanyol Celta, Osasuna Real Madrid, Valencia Siviglia. Domenica: Betis Levante, Real Sociedad Deportivo, Atletico Madrid Saragozza, Malaga Barcellona. Luned: Getafe Granada. CLASSIFICA: Barcellona 52, Atl. Madrid 41, Real Madrid 36, Malaga e Betis 31, Levante 30, Rayo 28, Valencia 27, Real Sociedad 25, Getafe 24, Valladolid, Siviglia e Saragozza 22, Athletic Bilbao 21, Celta 18, Maiorca 17, Granada 16, Espanyol e Deportivo 15, Osasuna 14.

Sergio Ramos (dx) dopo il rosso

festegger 20 anni tra una settimana, ha conquistato tutti, a partire dal tecnico Carlos Restrepo, che nel dopo partita lo ha definito il trascinatore della squadra. Lentusiasmo scatenato dalla prestazione contro il Paraguay lo si nota anche dopo una rapida occhiata al suo profilo Twitter, pieno di aggettivi ed incitamenti da parte degli oltre 33 mila followers: lui uno dei calciatori pi seguiti in patria dal popolo degli internauti. A osservarlo, sugli spalti dello stadio Malvi-

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

SERIE BWIN LINTERVISTA

Bonazzoli
La mia carriera vale pi dei soldi
Ha rinunciato al contratto con la Reggina Riparte da Padova: Promozione e 100 gol
NICOLA BINDA

gari faccio una partita con la Primavera, vediamo.


Intanto domenica 20 compie 34 anni. Si sente vecchio?

Il fisico non pi quello di una volta, gli allenamenti vanno dosati, ma la testa quella giusta ed quello che conta. Vedo Toni che gioca e segna, o Di Vaio, Gattuso, Nesta, Del Piero che non mollano: peccato che siano dovuti andare allestero per farsi apprezzare.
Mancano 16 gol per arrivare a 100 tra A e B: ce la pu fare?

COSI LA B A RIPOSO

MERCATO CERAVOLO VA ALLA TERNANA

Ci vorrebbe anche un altro anno. Dipende da questi 6 mesi: se me lo merito magari il Padova mi conferma.
Questa lottava maglia della sua carriera. Quale le rimasta sulla pelle?

Emiliano Bonazzoli, se la ricorda la sua ultima partita?

Emiliano Bonazzoli, 33 anni, ha giocato con Brescia, Cesena, Parma, Verona, Reggina, Sampdoria e Fiorentina: appena arrivato al Padova PIRAN

Era il derby con il Crotone e sono stato espulso. Non era un periodo tranquillo, dissi qualcosa a un guardalinee....
Ricorda male: 1 maggio 2012, 38a giornata, Reggina-Verona 0-1. E subentrato a Campagnacci al 28 della ripresa.

Un po tutte, a Brescia sono salito in A, a Parma ho vinto la Coppa Italia, a Reggio ci siamo salvati in A. In tutte ho lasciato sudore, alla Sampdoria anche due ginocchia....
Con il Brescia ha vinto due campionati: uno (1996-97) con una presenza, e uno (1999-2000) con 10 gol. Non le manca una promozione?

Classifica Sassuolo p. 51 Livorno 47 Verona 43 Empoli (-1) 33 Modena (-2) 32 Brescia* 31 Varese**(-1) 30 Juve Stabia 30 Padova (-2) 30 Cittadella 30 Spezia 28 Ascoli (-1) 28 Ternana 25 Bari (-7) 24 Novara (-2) 22 Reggina (-3) 22 Crotone (-2) 22 Lanciano 22 Cesena 21 Vicenza 19 Pro Vercelli 15 Grosseto*(-6) 11 (*gare in meno) Da giocare Sabato 19 (ore 14.30) VareseGrosseto (8 da giocare sul 3-0) Marted 22 (ore 18.30) Varese-Brescia (21a giornata) 23a giornata Venerd 25 (ore 20.45) CrotoneSassuolo (1-2) Sabato 26 (ore 15) Bari-Ascoli (3-1); CesenaVicenza (1-3); Empoli-Novara (2-2); GrossetoCittadella (1-2); ModenaTernana (1-0); Padova-Livorno (2-3); Pro Vercelli-Reggina (0-1); SpeziaVerona (1-1); VareseLanciano (2-1) Luned 28 (ore 20.45) Juve StabiaBrescia (0-2)

Spezia: Daprel? Il Modena punta su Mazzarani


Pro Vercelli, idea Borghese Ipotesi Masi per il Livorno Il Grosseto punta Dellafiore
BINDA-REGGIANINI

Lo Spezia ancora non firma con Rizzato (Reggina) perch si aperta unaltra ipotesi per quel ruolo: si tratta di Daprel del Brescia, dove potrebbe tornare Mandorlini. Lo stesso Spezia ha una nuova idea per la difesa: oltre a Terlizzi (Pescara), piace Potenza del Catania, mentre tra i giovani in arrivo per la Primavera c anche Boschi (1996, gioca nellImolese in Eccellenza). In ogni caso, se parte Rizzato, la Reggina ha gi individuato il sostituto: Contessa dellAndria.
Mosse Modena Operazione in prospettiva per il

Ah s vero, ma lavevo gi dimenticata. Era tornato Breda in panchina, mi avevano fatto capire che la mia storia con la Reggina era finita....
Infatti era cos...

non cerano pi le condizioni, ci hanno trattati male: mi avevano detto che ero il capitano e potevo finire la carriera a Reggio, io lavrei fatto volentieri, invece poi mi hanno detto di trovarmi squadra....
Ed arrivato il Padova.

Ho iniziato con una promozione, cerco di chiudere cos. E con il decimo anno in A...
Quante possibilit ha di farcela con il Padova?

Verona, che ha prelevato Spezzani dal Modena (poi lha girato al Mantova). Lo stesso Modena pronto a riprendere Mazzarani dallUdinese: sabato il d.s. Cannella lo visioner con la Primavera per capire se ha ripreso dallinfortunio; piace anche Piscitella (Genoa), mentre lex campione del mondo Simone Barone il nuovo allenatore degli Allievi. Da Modena possono partire anche Ciaramitaro e Stanco: piacciono al Lanciano.
Altre operazioni La Ternana ha ufficializzato lac-

Il presidente Foti stato chiaro: c crisi, avevo un contratto alto, la societ non poteva pagare, mi dovevo trovare squadra. Ma non era facile, ho aspettato, sarei anche andato allestero, ma non abbiamo trovato nulla di interessante.
La Reggina proponeva lennesima spalmatura di contratto?

A fine ottobre. Mia moglie di Padova e avevamo deciso di venire qui a vivere. Io ho chiesto loro se potevo allenarmi con la Primavera, hanno visto che sto bene e mi hanno fatto la proposta: ho accettato subito. Era quello che volevo, mi hanno sempre parlato bene di questa societ, gente seria e ambiziosa, qui sto bene.
I primi allenamenti li ha fatti con Pea, poi arrivato Colomba. Lo conosceva gi?

Dovevo finire a Reggio, ma non cerano pi soldi: visto Toni come sta facendo?
EMILIANO BONAZZOLI ATTACCANTE DEL PADOVA

Ne avevo gi fatte due, una con Atzori e una con Breda. La terza sarebbe stato troppo, avrei finito a 40 anni... Cos sono stato messo fuori rosa con altri 7-8, ci allenavamo da soli. E a met ottobre ho scelto di fare la rescissione, rinunciando a un anno di contratto.
Si parla di 400 mila euro...

Si tutti e due. Pea alla Sampdoria, Colomba lho avuto a Reggio: persona pacata che ama il dialogo cot i giocatori.
Il campionato riprende il 26, lei torner in campo dopo 270 giorni. Come sta?

Non siamo tagliati fuori. Le prime due sono lontane, Empoli e Spezia mi piacciono, noi ci siamo rinforzati: i playoff sono il minimo che possiamo fare.
Far coppia con Vantaggiato, al rientro dopo la squalifica per il calcioscommesse.

Non faccio cifre, ma non cera altra scelta se volevo giocare ancora. Per stare alla Reggina

Ho un po di ansia, non vedo lora di fare una partita vera. devo prendere confidenza. Ma-

Non lo conoscevo, ci stiamo affiatando, si vede che ha una voglia matta di tornare a fare gol per dimenticare. S, promettiamo bene....
RIPRODUZIONE RISERVATA

quisto di Ceravolo dalla Reggina per circa 500mila euro: lattaccante ha firmato fino al 2016. Il Vicenza in attacco lancia lassalto a Tiribocchi (Pro Vercelli), mentre ha ricevuto una richiesta dallAscoli per Minesso. In altra parte del giornale vi raccontiamo dei problemi sorti tra il Padova e Farias: il giocatore che il Chievo potrebbe mandare per ricomporre la frattura Marco Rigoni; se parte Anania invece come portiere Colomba vorrebbe Belardi (ex Cesena), dopo aver pensato ad Arcari (Brescia). Un nome nuovo per la difesa del Livorno: Masi, che la Juventus vuole spostare dalla Pro Vercelli. Fermento al Grosseto: richiesto Dellafiore al Siena, piace Milanovic del Palermo (seguito anche da Vicenza e Livorno), mentre si fa un tentativo per avere il via libera dal Crotone per Ciano (di propriet del Napoli). Questultimo anche unidea del Sassuolo se parte uno dei suoi attaccanti. La Pro Vercelli ha trovato unintesa col Bari per Borghese, ma il giocatore tentenna (ci sono anche Novara e Varese). Al Bari infine Rivaldo ha risolto il contratto e torna in Paraguay, oggi viene presentato Tallo (dalla Roma) e nei prossimi giorni potrebbe partire lassalto a Frascatore del Sassuolo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGA PRO IL MERCATO

Cremonese: con Martina Rini c Avogadri. E adesso Altinier


Treviso: arriva il
d.g. Palmas. Pedrelli lascia la Carrarese e firma per il Pisa
BINDA-BRAGLIA

LA PRIMA DIVISIONE

PREMI Lega Pro e Gazzetta

Domani anticipo La Tritium in casa con il San Marino


Questa la situazione nei due gironi della Prima divisione. GIRONE A La classifica dopo 18 giornate: Lecce p. 31; Carpi e Alto Adige 30; Trapani 29; Entella e Pavia 26; Lumezzane* e Cuneo 23; San Marino* 22; Cremonese (-1) 21; F. Sal* 18; Como (-1) 17; AlbinoLeffe (-10), Portogruaro** (-2) e Reggiana 15; Tritium* 9; Treviso (-1) 7. (**ha gi riposato; *una in meno). Cos domenica (14.30): AlbinoLeffe-Cremonese (1-1); Lecce-Cuneo (2-1); PaviaAlto Adige (1-2); PortogruaroLumezzane (1-1); Reggiana-Carpi (0-2; luned, ore 20.45); TrapaniFeralpi Sal (2-1); Treviso-Entella (1-4); Tritium-San Marino (1-3; domani); riposa Como. GIRONE B La classifica dopo 16 giornate: Latina (-1) p. 33; Avellino 32; Frosinone (-1) 27; Nocerina 26; Pisa e Perugia (-1) 24; Viareggio, Prato e Gubbio 22; Paganese e Catanzaro 21; Benevento 19; Andria (-2) 17; Sorrento 11; Carrarese 10; Barletta 8. Cos domenica (ore 14.30): AvellinoCarrarese (1-0); CatanzaroLatina (0-1); Frosinone-Gubbio (0-1); Nocerina-Prato (0-0); Perugia-Barletta (1-0); PisaAndria (1-1); Sorrento-Paganese (0-2); Viareggio-Benevento (0-2).

sato in serie D allArezzo. Attese per oggi novit per Ricchiuti (Catania) alla Nocerina.
Seconda divisione Ufficiale a LAquila larrivo di Ripa (Nocerina). Dopo Rubin (era allAlto Adige), il Mantova ha prelevato dalla Juventus anche Carfora (era al Cuneo), oltre a Spezzani (il Modena lha appena ceduto al Verona) ed in attesa del s di Pensalfini, che dovrebbe arrivare dallHinterreggio in cambio di Esperimento e Corso. Il Venezia cerca un portiere: lidea Zandrini del Foligno. Al Santarcangelo arriva Del Pivo (via Parma) dal Como. Dopo Rana e Petrilli dalla Vigor Lamezia, al Martina arriva dalla Juventus anche Di Dio, prima al Valle dAosta. La Normanna si rinforza con Ricci dallAvellino e Caldore dalla Primavera del Genoa. Un arrivo anche allArzanese: Gori della Paganese. Infine la doppietta del Milazzo, che ha ottenuto Alongi e Prestia (Trapani).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il migliore Maltese Marcatori: vola Beretta


Lega Pro e La Gazzetta dello Sport hanno istituito due premi anche per questa stagione. Alla fine dei campionati di Prima e Seconda divisione verranno premiati il miglior giovane (premio Cestani) e il miglior marcatore giovane (premio Laudano): sono ammessi i calciatori nati dal 1992 in poi, quelli che per regolamento sono da utilizzare in campionato al fine di ricevere i contributi, compresi quelli in prestito da A e B e gli stranieri. PREMIO CESTANI COSE Il miglior giovane viene scelto con le medie voto della Gazzetta. In caso di parit, vince il giovane che ha giocato pi minuti (tenendo presente che in Seconda divisione ci sono squadre che giocano pi partite) e, in caso di parit, quello pi giovane. Vengono considerati solo i giocatori che hanno giocato almeno il 50% dei minuti. CLASSIFICA Dario Maltese (1992, Viareggio, 1.037 minuti giocati) media voto 6,54; Belotti (1993, AlbinoLeffe, 1.410) e Politano (1993, Perugia, 1.247) 6,50; Iali (1992, Castiglione,

Premio Cestani Premio Laudano


1.440) e Mungo (1993, Chieti, 1.202) 6,47; Vassallo (1993, Foligno, 1.351) 6,44; Piacenti (1992, Foligno, 1.080) 6,42; Venturi (92, Gubbio, 1.347) 6,37; Frabotta (93, Frosinone, 900) 6,35; Thiam (1992, Alto Adige, 1.225) e Angiulli (1992, Avellino, 1.113) 6,31; Santurro (1992, Renate, 1.350) e Scaglia (1992, Cuneo, 938) 6,30. PREMIO LAUDANO COSE Vince chi segna pi gol. In questo caso, se ci sono pi giovani a parit di reti, vince quello che ha giocato meno minuti (tenendo presente anche in questo caso che in Seconda divisione ci sono pi partite) e, in caso di parit, quello pi giovane. CLASSIFICA Giacomo Beretta (1992, Pavia, 1.301 minuti giocati) 8 reti; Rossi (1992, Alessandria, 814) 7; Mancuso (1992, Carrarese, 1.015), Politano (1993, Perugia, 1.247) e Belotti (1993, AlbinoLeffe, 1.410) 6; Magnaghi (1993, Viareggio, 1.059) 5; DAppolonia (1993, Venezia, 483), Casolla (1992, San Marino, 686), Romero (1992, Savona, 754), Filippi (1993, Forl, 855), Finotto (1992, Monza, 1.257) e Vita (1993, Monza, 1.392) 4.

La Cremonese non si arrende. Dopo quello del portiere Viotti (Chievo), stato definito larrivo del centrocampista Martina Rini dal Brescia. Con lui stato aggiunto anche un altro tassello: il difensore esterno Avogadri, reduce dal crac del Piacenza. Adesso va risolto il caso Marotta. Lattaccante, dopo la clamorosa polemica di domenica con i tifosi, in partenza. Sulle sue tracce cera lAvellino, che per pare aver rallentato. Ma altri pretendenti ci potrebbero essere, e per quando la cessione sar fatta, la Cremonese ha gi individuato il sostituto: Altinier del Benevento.

Cristian Altinier, 29 anni SPORTIMAGE


Altre di Prima Il Treviso, per ri-

mettere ordine al caos, si affida allesperienza di Angelo Palmas, nuovo direttore generale. Altri movimenti di giocatori: Daniele Pedrelli, terzino sinistro, lascia la Carrarese per il Pisa. LAvellino ha ufficializzato larrivo di Arini (Andria) e allo stesso tempo Comini ha rescisso il contratto. Una partenza dal Viareggio: Davide Mannini (fratello darte: il fratello Daniele gioca nel Siena) pas-

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

MOTORI

LE DATE DEI TEST

DAKAR DOPO LA 6a TAPPA

Mancano tre mesi allinizio del Mondiale. Ma prima la MotoGP far tre sessioni di test. Ecco il calendario
A. Dovizioso
MILAGRO

S
5-7 febbraio Sepang Malesia

S
26-28 febbraio Sepang Malesia

S
15-17 marzo Jerez Spagna

LANNO ZERO
Ducati tedesca: riesame dei pezzi bocciati da Rossi
Il no 1 Gobmeier valuter tecnologie e staff che hanno fatto flop. Poi sar rivoluzione?
FILIPPO FALSAPERLA

re magari se nella montagna di materiale sfornato in questi due anni sia stato accantonato qualcosa che invece funzionava. Ma anche per fare scelte sugli uomini, che ancora non sono state fatte. Con Preziosi (attualmente in ferie) passato allo sviluppo della produzione, non sono state fatte promozioni di ruolo o cambiamenti nella struttura composta da 104 ingegneri del reparto corse. Allo stesso modo, i quattro piloti ufficiali nei primi test di Sepang (5 febbraio) avranno le stesse moto di fine 2012. Mentre a Jerez (dal 18) i collaudatori Battaini e Pirro porteranno avanti il lavoro di ricognizione e sviluppo.
Infermeria Se la moto non in

La prima gara iridata invece in programma il 7 aprile a Losail (Qatar), come al solito in notturna

Le drammatiche immagini dei soccorsi dopo il frontale, a margine della gara, costato la vita a 2 persone REUTERS

Un taxi contro auto assistenza 2 morti e 7 feriti


Incidente stradale nella notte Nelle moto Lopez scatenato, Botturi ora 6. Sainz si ritira
ELISABETTA CARACCIOLO CALAMA (Cile)

Ducati anno zero. Sperando almeno di non andare sotto, come le temperature (polari) che si annunciano per la prossima settimana a Madonna di Campiglio, dove la rossa (insieme alla Ferrari, cugina a quattro ruote) inizier ufficialmente la nuova stagione.
Risalita Valentino Rossi passato da Borgo Panigale come uno tsunami che ha lasciato solo cocci da rimettere insieme: tre podi in 2 anni; una moto che doveva essere equilibrata e adatta per tutti i piloti ed ha invece ancora i difetti endemi-

ci del suo carattere; nessun mezzo stradale valutato o ispirato, mentre ci doveva essere un bel programma di consulenza anche per la produzione di serie. Tabula rasa.
Comandanti La ricostruzione formalmente iniziata luned scorso, dopo le ferie natalizie. Sul ponte di comando salito Bernhard Gobmeier, 53enne manager ex Bmw, scelto dal nuovo proprietario Audi per sostituire lingegnere Filippo Preziosi, agnello sacrificale sullaltare delloperazione-Valentino. Sotto, a capo del progetto MotoGP, rientra Paolo Ciabatti, che prende il ruolo-cardine delle corse che era di Livio Suppo, andato alla Honda nel 2010.

Riflessione In attesa che a Campiglio entrambi spieghino cosa succeder in questo 2013, e pi avanti, la sensazione che si voglia fare una pausa, fare un bel respiro e ripartire. Cio: inutile menare colpi allimpazzata, meglio fermarsi, capire esattamente qual lo stato dellarte di Borgo Panigale e poi decidere in quale direzione andare. Un approccio decisamente tedesco, per capi-

Podi negli ultimi 2 anni Tre sono stati conquistati dalla Ducati con Valentino Rossi, uno con Nicky Hayden

grandissima forma, anche i piloti hanno bisogno di... una registrata. Con Nicky Hayden che aveva gi dato lanno scorso, a posto, sono gli altri tre ad essere passati per le mani dei chirurghi. Mentre Andrea Dovizioso (ha tolto la placca dalla spalla e ha messo a posto collo e schiena, che lo avevano bloccato nel test di Jerez a novembre) e Andrea Iannone (operazione setto nasale e cisti alle gambe) sono recuperati al 100 per cento, c qualche incertezza per Ben Spies, operato alla spalla. Lamericano sar a Campiglio, ma non far la gara di kart per prudenza e torner subito negli Stati Uniti: la sua condizione tutta da scoprire.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Dakar piange due morti. Lincidente avvenuto mercoled sera al confine tra Per e Cile, con un taxi che trasportava 6 persone che si scontrato con un Land Rover di assistenza del team Race to Recovery, composto da militari inglesi e americani amputati reduci dallAfghanistan: due passeggeri del taxi sono morti, mentre un secondo taxi per evitare limpatto > finito fuoristrada ribaltandosi. Sette i feriti.
Francisco Chaleco Lopez, 38 anni, cileno, vincitore della sesta tappa, adesso quarto nella generale EIDON
Chaleco o.k. La Dakar scopre il deserto dellAta-

F.1 PRESENTAZIONE A MILTON KEYNES. ALLA FERRARI UN AERODINAMICO EX WILLIAMS

Taccuino
LA GREGORACI A OGGI

Red Bull rompe gli indugi: sveler la RB9 il 3 febbraio


La Red Bull ha posto fine alle indiscrezioni su un possibile ritardo della nuova RB9. Ieri su Twitter ha annunciato che lerede della monoposto iridata sar presentata il 3 febbraio, presso la fabbrica di Milton Keynes. Un messaggio di poche parole per rivelare il meno possibile: La RB9 sar svelata domenica 3 febbraio a Milton Keynes in vista del primo test a Jerez (dal 5 febbraio, n.d.r.). Maggiori dettagli a seguire. Con questo annuncio la scuderia iridata lascia tuttavia aperti tutti i ragionamenti fatti nei giorni scorsi dopo che Adrian Newey, il responsabile del progetto, aveva fatto sapere che la macchina per il 2013 subir un lieve ritardo per via della sfida Vettel-Alonso sino allultimo GP 2012. Perch adesso il grande dubbio diventa: la RB9 che sar svelata in fabbrica sar quella definitiva? Basta ricordare quanto successo nelle passate stagioni per sapere sin dora che la RB9 della presentazione non conterr nessuna delle trovate che tutti si aspettano dalla nuova creatura di Newey. Intanto la Ferrari potenzia il reparto aerodinamico: dalla Gran Bretagna sembra sia arrivato Martin Bester, ex Williams.

Briatore prega
Elisabetta Gregoraci, moglie di Flavio Briatore, svela al settima nale Oggi nuovi particolari sulla sua vita di coppia con lex manager di Benetton e Renault: Me lo tra scino in chiesa, so che gli fa bene. E la sera lo obbligo a dire le preghie rine.

cama a Calama, 2.000 metri di altitudine: qui sorge la pi grande miniera allaperto del mondo. Nel vento di sabbia, il pubblico fa festa per Chaleco Lopez, che con la Ktm conquista la sua terza speciale: ora 4 in generale dietro le Yamaha di Pain e Casteu (3) e la Ktm di Desprs. Ho avuto paura perch a un certo punto la moto ha cominciato a calare di potenza. Pensavo si spegnesse. Tappa intelligente per Alessandro Botturi (Husqvarna), salito al 6 posto prima di prendere 15 di penalit per il previsto cambio di motore in vista della tappa marathon e diventare 11 a 27 dalla vetta: Cera troppa polvere spiega Botturi , non era pensabile tentare di andarsene. Nelle auto Al Attiyah (Buggy) centra il terzo successo mentre il compagno Sainz si ritira per un guasto meccanico al km 181. Il qatariano guadagna 836" su Peterhansel (Mini) e si porta a 118" dal francese. Fra i camion si ritira anche lIveco di Stacey, ribaltatosi senza conseguenze. Oggi si arriva a Salta dopo 802 km, 218 di speciale, quasi tutti oltre i 3000 metri.
RIPRODUZIONE RISERVATA

RAIKKONEN

Simulatore inutile
La Lotus si da poco dotata di un simulatore ipertecnologico per restare al passo con gli altri top team, ma Kimi Raikkonen ha bocciato linvestimento in modo la pidario. Penso che non ci sia nien te da imparare con il simulatore ha detto il finlandese . Io riesco a memorizzare i circuiti in fretta an che senza questo strumento: mi bastano pochi giri in pista.

Adrian Newey, 54 anni COLOMBO

RISULTATI 6 tappa: MOTO 1. Lopez (Cil-Ktm) in 3h3621"; 2. Faria (Por-Ktm) a 234"; 3. Desprs (Fra-Ktm) a 348"; 4. Caselli (Usa-Ktm) a 448"; 5. Botturi (Ita-Husqvarna) a 535". Generale: 1. Pain (Fra-Yamaha) in 15h3523; 2. Desprs a 222"; 3. Casteu (Fra-Yamaha) a 448"; 4. Lopez a 606"; 5. Faria a 835"; 11. Botturi a 2702". AUTO 1. Al Attiyah (Qat-Buggy) in 3h3208"; 2. Peterhansel (Fra-Mini) a 836"; 3. Gordon (Usa-Hummer) a 1352". Generale: 1. Peterhansel in 14h3616; 2. Al Attiyah a 118"; 3. De Villiers (SA-Toyota) a 4231".

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

RUGBY I DUE SIMBOLI AZZURRI

Infortuni ed et LItalia fa a meno dei Bergamasco


Mirco rotto, Derbyshire preferito a Mauro Sar il primo Sei Nazioni al via senza i fratelli
ROBERTO PARRETTA ROMA

Mauro Bergamasco, 33 anni: allo Stade Franais dal 2003 al 2011 ANSA

LE SCELTE DEL C.T.

Novit Buso: sar estremo


Brunel richiama anche Garcia In 18 da Treviso
Paolo Buso la novit di Brunel per il Sei Nazioni. Il 26enne estremo delle Zebre d al c.t. unopzione in pi un ruolo scoperto McLean e Masi sono adattamenti , mentre come aperture si conferma la fiducia ad Orquera e a Burton. Diciotto uomini arrivano da Treviso e sei dalle Zebre: c anche il capitano Gonzalo Garcia, buono anche per i calci a lunga gittata.
Febbre Irlanda Intanto sta per essere sfondato il muro degli undicimila abbonamenti per le tre partite allOlimpico; gi oltre centomila biglietti singoli venduti. La partita che sta riscuotendo maggior successo quella con lIrlanda del 16 marzo, con la presenza gi garantita di oltre 10mila tifosi ospiti. In ritardo la prevendita con la Francia. Pesa la crisi: difficile per chi non vive a Roma assistere a pi di un incontro. Castro per Tolone Martin Ca-

Un Sei Nazioni senza un Bergamasco non si era mai visto. E non detto che si debba vedere nel 2013. Ma il fatto che MAURO BERGAMASCO FLANKER DELLE ZEBRE Mauro e Mirco siano rimasti entrambi fuori dalla lista dei convocati per le prime due partite del Torneo, un primo, forte indizio. Il c.t. Jacques Brunel, per le partite con Francia (3 febbraio a Roma) e Scozia (il 9 a Murrayfield) ha praticamente confermato in blocco il gruppo utilizzato nei test di novembre, con tre sole variazioni. Insieme Mauro e Mirco, Due di queste riguardainsieme, sono i personagno i Fratelli dItalia: in gi mediaticamente pi terza linea Paul Derin vista del rugby azzurbyshire al posto di Mauro. Una popolarit che si ro Bergamasco, fra i trepu misurare a ogni apquarti Paolo Buso (il suo parizione pubblica della unico cap col Galles nel Nazionale, come un alle2008) al posto dellinfornamento aperto. Con tunato Mirco. Anche lo Mirco Bergamasco, 29 anni, trequarti LAPRESSE Martin Castrogiovanni, scorso novembre Mauro era rimasto fuori dalle prime cade in ogni settore. Poi ov- Andrea Lo Cicero e il capitano Sergio Parisse, Mauro e Mirco convocazioni, rientrando per vio che io sia dispiaciuto. sono i pi richiesti per foto e aulinfortunio di Derbyshire (polpaccio destro), che gli aveva la- Senza Mirco Al primo incontro tografi. A chi gli chiede se saltesciato posto anche al Sei Nazio- dello scorso Sei Nazioni non r il Sei Nazioni, Mirco risponni 2012. Il maggiore dei Berga- cera nemmeno Mirco, reduce de: Cercher di essere disponimasco (33 anni) resta cos la pri- dallintervento alla spalla sini- bile per le ultime due.... ma scelta a casa fra i flanker: il stra subito dopo il Mondiale e c.t. ha deciso di puntare sul bloc- poi recuperato per la seconda Parigi Praticamente inseparaco Treviso con Derbyshire, Bar- parte del Torneo. Stavolta, no- bili in Nazionale dal 2002, bieri, Zanni, Favaro e Vosawai. nostante gli sforzi del trequarti Mauro e Mirco da due anni del Racing, che a Milano si sta hanno interrotto la loro comuSereno Fa parte del gioco ne militanza allo Stade Francommenta Mauro . Mi sono cais: il flanker tornato in Itadato degli obiettivi, so che poslia (prima agli Aironi, oggi alle DOMENICA TREVISO so centrarli o meno. Si pu vinZebre), mentre il trequarti ha cere o perdere, questa unalTornano le Coppe cambiato sponda della Senna, tra tappa di vita e carriera. Far passando al Racing. In NazioDomani le Zebre polemiche non mi piace e la Nanale dal 1998, esordiente a 18 zionale va avanti lo stesso. Poi anni contro l'Olanda ad HudPer la 5 di Heineken, c la gente. Dieci anni fa ricordersfield (67-7) Mauro ha 93 domani Zebre Biarritz e do che ne parlai con mio pap e caps allattivo. Mirco, 29 anni domenica Tolosa Treviso. lui diceva che comunque la gene 89 caps, fu invece lanciato Heineken. Gr. 4: Northampton te non ti dimentica. Io non ne nel 2002 da John Kirwan. Da Castres (21, Sky 3); Ulster sono cos sicuro... Poi ci sar allora, il Sei Nazioni non lo Glasgow. Gr. 6: Sale Montpel chi sar felice per la mia escluaveva mai saltato per intero: lier. Challenge. Gr. 1: Mont de sione e daccordo con questa al 16 marzo mancano per anMarsan London Irish 14 20. decisione, chi invece meno. Ma cora due mesi, quindi, mai diOggi Bordeaux Gloucester. una cosa normale, accade per re mai. Gr. 3: Bayonne Dragons 25 22. RIPRODUZIONE RISERVATA qualsiasi giocatore e in Italia ac-

Qualcuno sar felice, altri no, fa parte della vita Sono dispiaciuto, naturale

sottoponendo ad un vero e proprio tour de force riabilitativo dopo lintervento alla rotula sinistra subito per linfortunio contro lAustralia a novembre, sembra che le cose andranno in maniera diversa. Non penso che Mirco recuperer prima della fine del Torneo ha infatti specificato Brunel. Mirco per via Twitter prima rende noto il suo duro giornaliero, sette ore di terapie pi unoretta e mezza di fitness, poi confida: Forzare i tempi sembra spregiudicato... fattibile in tre mesi a livello medico e fisico. Perch non provarci? solo una frattura!.

Match senza i Bergamasco Nei 65 incontri giocati dallItalia nel Torneo dal 2000 a oggi, solo quattro non hanno visto in campo almeno uno dei fratelli Bergamasco: Inghilterra e Scozia 2005, Francia e Irlanda 2012

strogiovanni spinge per lasciare il Leicester dopo sette stagioni e andare in Francia, a Tolone. Ci sono contatti ha confermato il 31enne pilone destro . Sto giocando poco, non ho 37 anni e non mi sento a fine carriera. Non mi sento trattato bene: Cockerill avrebbe dovuto dirmi la verit. Il fatto che Tolone mi stia cercando un onore e vuol dire che non sono ancora finito. Spero che le due societ si accordino cos potr andare via. E spero che tutto questo accada prima dellinizio del Sei Nazioni. Per me tutto fatto, manca solo laccordo tra i due club.
I convocati. Piloni: Castrogiovanni, Cittadini, Al. De Marchi, Lo Cicero, Rizzo. Tallonatori: Ghiraldini, Giazzon. Seconde: Furno, Geldenhuys, Minto, Pavanello. Terze: Barbieri, Derbyshire, Favaro, Parisse, Vosawai, Zanni. Med. mischia: Botes, Gori. Aperture: Burton, Orquera. Trequarti: Benvenuti, Buso, Canale, Garcia, Iannone, Masi, McLean, Sgarbi, Venditti. Il Torneo dellItalia. 1 turno. Domenica 3/2: Italia-Francia (ore 16). 2 turno. Sabato 9/2: Scozia-Italia (15.30). 3 turno. Sabato 23: Italia-Galles (ore 15.30). 4 turno. Domenica 10: Inghilterra-Italia (ore 16). 5 turno. Sabato 16: Italia-Irlanda (ore 15.30). I biglietti. Si possono acquistare nei punti di vendita Lottomatica e su listicket.it.

SEI NAZIONI: PRESENZE


ANNO 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 MAURO 5 5 5 2 2 3 3 3 5 5 1 MIRCO 3 5 5 3 5 5 5 5 5 5 2

CAPS AZZURRI: MAURO 4o


ATLETA ANNI A. Troncon 1994-07 A. Lo Cicero 2000M. Bortolami 2001Ma. Bergamasco 1998M. Castrogiovanni 2002S. Parisse 2002Mi. Bergamasco 2002C. Checchinato 1990-04 S. Perugini 2000F. Ongaro 2000-12 G. Canale 2003D. Dominguez 1991-03 A. Masi 1999RUOLO CAPS N. 9 101 Pilone 98 2 linea 94 3 linea 93 Pilone 91 3 linea 91 Trequarti 89 2-3 l. 83 Pilone 83 Tallon. 81 Centro 77 Apertura 74 Trequarti 72

FOOTBALL LEX STELLA NFL

Seau: traumi cerebrali la causa del suicidio


Soffriva di encefalopatia cronica per i colpi alla testa patiti quando giocava
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

e New England, quando si spar al petto il 2 maggio dellanno scorso soffriva di encefalopatia traumatica cronica (Cte), una forma di malattia neurologica degenerativa. Lo ha stabilito il National Institute of Health (Nih) che aveva effettuato esami sul cervello del campione dopo la morte.
Stranezze Ora si comprendo-

malattia in questione. Ha aggiunto Tyler: Ogni tanto era come se si assentasse dalla realt. Ma nessuno di noi aveva mai saputo quali fossero gli effetti collaterali di una carriera in cui si subiscono continuamente traumi cranici.
Certezze Perch non ci sono

proprio il mese scorso dopo studi sui cervelli di numerosi ex atleti, ha stabilito con certezza che 34 professionisti della National Football League e nove del college soffrivano di Cte.
Precedenti La morte di Seau allunga la triste lista dei colleghi che si sono suicidati. Dave Duerson, ex dei Chicago Bears (83-89), lo aveva fatto nel febbraio 2011, lasciando una nota in cui invocava un test sul suo cervello post mortem. Ray Easterling, ex degli Atlanta Falcons negli Anni 70, si era sparato lo scorso aprile. Anche per loro i segni indelebili della

MASSIMO LOPES PEGNA Twitter @Pegnarol NEW YORK

Ora c una spiegazione anche al suicidio di Junior Seau, per ventanni stella del football americano. Il linebacker (ex dal 2009), che aveva giocato per San Diego, Miami

Junior Seau, suicida a 43 anni AP

no certi suoi strani comportamenti negli ultimi anni di vita, ha raccontato il figlio Tyler. Perch suo pap Junior, a soli 43 anni di et, era diventato aggressivo, dimenticava nomi e soffriva di depressione. Insomma, i classici sintomi della

pi dubbi: praticare il football americano, in cui si sottoposti a pesanti scontri fisici, pu portare ad ammalarsi di Cte. Ma problemi simili li hanno anche i giocatori di hockey su ghiaccio e naturalmente i pugili. Da alcuni anni se ne sta occupando un centro specializzato della Boston University che,

Cte. Cos, ora si allarga la schiera di coloro che hanno fatto causa alla Nfl chiedendo un gigantesco risarcimento: sono 3818, fra cui 26 gi inseriti nella Hall of Fame. Ma solo recentemente che la Lega si sensibilizzata sulla vicenda o stata costretta a farlo. Per cercare di ripulire limmagine, le 32 squadre della Nfl hanno donato 30 milioni al Nih da destinare alla ricerca. E durante lo scorso Super Bowl hanno acquistato uno dei preziosi spot da 30" per allertare il pubblico sul fatto che giocare a football pu essere molto rischioso e creare danni fisici permanenti. Proprio come fosse una marca di sigarette, obbligate da anni ad ammettere sui loro pacchetti che fumare pu far venire il cancro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

BASKET DOMENICA SI DECIDE PER LE BEKO FINAL EIGHT

Volata Coppa Italia


Due posti per 4 Milano lunica big ancora in bilico
Se vince passa: gioca il posticipo e sapr gi se si qualifica anche perdendo. E giusto?
REGGIO EMILIA 14 punti MILANO 14 punti
di LUCA CHIABOTTI E MASSIMO ORIANI

cos in caso di parit Larrivo a 4 premia lUmana


CLASSIFICA Varese 26; Sassari, Siena 22; Cant 20; Roma 18; Brindisi 16; Reggio Emilia, Milano, Caserta 14; Venezia, Bologna 12; Montegranaro, Cremona, Avellino 8; Biella 6; Pesaro 4. ARRIVO A DUE A quota 14: Milano passa se arriva alla pari con Caserta, che ha battuto nello scontro diretto. Se invece si accoppia a Reggio, resta fuori, avendo perso con i reggiani. ARRIVO A TRE Quattro i casi a quota 14, con la vincente di Reggio-Caserta che chiude 7a a quota 16. 1) Reggio, Milano e Venezia: passa Venezia (8a). 2) Reggio, Milano e Bologna: passa Reggio (8a). 3) Caserta, Milano e Venezia: passa Venezia (8a). 4) Caserta, Milano e Bologna: passa Milano (8a). ARRIVO A QUATTRO Due le ipotesi, entrambe premiano lUmana: 1) Reggio, Milano, Venezia e Bologna: passa Venezia (8a). 2) Caserta, Milano, Venezia, Bologna: passa Venezia (8a).

Domenica si chiude landata. Le prime 8 si qualificano per le Final 8 (Assago, 7-10/2). Gi dentro in 6: Varese (certa del 1o posto), Sassari, Siena, Cant (4o), Roma (5a) e Brindisi. Restano 2 posti da assegnare con 4 squadre in corsa: Reggio Emilia, Milano, Caserta e Venezia (Bologna fuori). Qui accanto leggete tutte le ipotesi. Trenkwalder-Juve uno spareggio. Il big match per a Brindisi, con Milano che deve evitare la clamorosa esclusione. Stona lorario della palla a due, le 20 per la tv. LEA7 potrebbe scendere in campo gi certa della qualificazione se Caserta e Venezia avessero perso. Non cambierebbe nulla in termini di ingresso alle Final 8, ma le permetterebbe di scegliersi lavversaria dei quarti tra Varese, Sassari o Siena. Non era meglio giocare tutte le partite che contano in contemporanea?

CASERTA 14 punti

VENEZIA 12 punti

Difesa e Taylor Ritorno dopo 8 anni?


Le Final Eight non erano certo un obiettivo della Reggiana prima del via della stagione. Men che meno dopo tre giornate e altrettante sconfitte. Ma la pazienza ha pagato: cinque vittorie nelle successive cinque partite e un bottino amministrato sino a domenica che le permette ora di giocarsi, in casa, quello che in pratica uno spareggio con Caserta per centrare la Coppa Italia. Coach Menetti ha fatto un ottimo lavoro, cos come la societ nellazzeccare stranieri di valore come Donell Taylor (19.3 punti di media, secondo tra i marcatori a ridosso del brindisino Gibson).
Difesa Ma il punto di forza della Trenkwalder

Green che impatto! Ma ha il fiato corto


Milano in campo domenica a Brindisi sar quella che ha affrontato Cant: il possibile arrivo di Pops Mensah Bonsu bloccato in attesa di concludere il trasferimento di Richard Hendrix (contatti con Efes e Kuban), e comunque il pivot inglese, reduce da una serie di infortuni, dovr essere valutato fisicamente prima di procedere allingaggio. Dunque EA7 in campo con Green ma senza linfortunato Alessandro Gentile.
Con Green Il problema di Marques Green, pi

Pi soldi, quindi... non va sul mercato


Messi a posto un po i conti con larrivo di un nuovo sponsor e con la prospettive di una maggiore stabilit societaria, Caserta ha deciso di ... non tornare sul mercato. Del resto perch? La squadra di Pino Sacripanti ha appena superato Sassari (e vinto il debry), battuto Cant e Bologna da quando ha rinunciato a Wise e Chatman e non li ha sostituiti se non con larrivo, da 4 giornate, di Mavraides che sta producendo 10 punti in 22 di media. Inutile buttare i pochi soldi visto la salvezza ampiamente alla portata cos.
Sicurezza Sacripanti ha usato la sicurezza del po-

Battere Varese Poi tifare Brindisi


LUmana avrebbe potuto (dovuto) essere gi quasi al sicuro. Invece la sconfitta interna di domenica scorsa con Avellino ha messo a serio rischio la sua partecipazione alle Final 8. Per raggiungerle dovr tifare Brindisi ma soprattutto sbancare il PalaWhirlpool, dove questanno non ha vinto nessuno. Un anno fa la Reyer aveva centrato lobiettivo chiudendo landata (16 gare) con 9 vittorie e 7 sconfitte. Stavolta un 7-8 potrebbe non bastare.
Problemi Oltretutto Venezia arriva a Varese non

la difesa, la terza del campionato con 73 punti concessi a gara, dietro solo a Siena e Cant. Filloy e Antonutti sono acciaccati ma contro la Juve dovrebbero esserci. Lapporto dellex udinese fondamentale, tenuto conto che il migliore nei tiri da tre della lega con il 53.8%. Per Reggio sarebbe un ritorno in Coppa dopo la bellissima avventura del 2005 con Fabrizio Frates che culmin con la finale persa contro la Treviso di Messina.
Stato di forma: 2 vittorie nelle ultime 5 partite, con Avellino e Cremona. In casa: 4 vinte-2 perse contro Caserta (che 2-5 fuori casa).

che linserimento, che pur avendo giocato molto fino allultima gara con la maglia del Cedevita (31 il 23 dicembre), al debutto con Milano apparso a corto di condizione: ha chiesto il cambio dopo limpatto fantastico in maglia EA7 (6 punti, 4 assist in 6 nel 22-8 di parziale con Cant) e negli ultimi 7 della gara ha prodotto solo un assist e una palla persa. Un problema contro una squadra che gioca a ritmi alti e ha nelle due guardie i giocatori che tirano di pi. Se Milano resta fuori dalle Final 8? E accaduto recentemente, nel 2009, per differenza canestri con Montegranaro e un bilancio di 7-8. Fin sesta e arriv in finale scudetto con Siena.
Stato forma: 2 vittorie ultime 5 partite (con Pesaro e Biella). Fuori casa: bilancio 5-2 contro Brindisi che in casa 4-3.

sto, viste le rotazioni corte a 7-8 giocatori, come motivazione e cemento per il gruppo. Caserta, che d il 48% dei minuti in campo (ottenendo il 44% dei punti realizzati) ai giocatori italiani, rappresenta una rarit ma proprio per questo funziona. Ha bisogno di soli 70 punti per vincere una partita, la media pi bassa in Italia, Mordente reduce da 9 gare consecutive in doppia cifra e non superava i 10 punti di media dal 2005, Stefano Gentile da 6 gare sta viaggiando a 13 di media col 57% da 3. Il top scorer Jelovac che ha 23 anni, alla seconda stagione in un campionato vero.
Stato di forma: 3 vittorie nelle ultime 5 partite contro Cant, Avellino, Sassari. Fuori casa: 2-5 contro Reggio Emilia che 4-2 in casa

certo nello stato migliore: Zoroski, k.o. con Siena, sar sottoposto a ulteriore ecografia al bicipite femorale, Hubalek e Clemente ancora da integrare, Clark da portare in forma dopo il rientro (16) di domenica seguito allo stop per problemi muscolari di fine novembre. Ma attenti a sottovalutarla. La forza della squadra sta infatti nel carattere pi che nei numeri: Venezia appare nelle prime 5 in una sola categoria statistica offensiva, il tiro da due (5a col 53.6%), mentre in quelle difensive 2a nella percentuale da tre concessa agli avversari (37.9%). Una curiosit: Venezia 4a nella classifica relativa al solo 1o e 4o periodo, ultima invece in quella del 2o.
Stato di forma: 3 vittorie nelle ultime 5 partite con Bologna, Caserta e Siena. Fuori casa: 3-4 contro Varese (7-0 in casa).

Dominic James, 26 anni CIAMILLO

Marques Green, 30 anni CIAM

Marco Mordente, 34 anni CAST

Alvin Young, 27 anni


CIAMILLO

NBA LALA DEI CELTICS OPERATA A CUORE APERTO

La riscossa di Green un anno dopo la paura


Jeff Green un uomo felice. Non per i 14 punti e la clamorosa schiacciata (che potete vedere su Gazzetta.it) con cui ha trascinato Boston alla vittoria su Phoenix, la 4a in fila. Ma perch esattamente un anno prima si trovava in una sala operatoria per subire un intervento a cuore aperto. E qualcosa che nemmeno riesco ad esprimere a parole ha poi detto lex ala dei Thunder Una giornata meravigliosa. Ho riflettuto molto su quello che ho passato e mi rendo conto di quanto sia fortunato semplicemente ad essere qui. Non sono un tipo che piange facilmente, ma ripensando

a quei giorni, alla prima volta che ho camminato dopo loperazione, alla prima partita, sono ricordi che mi porter dentro per sempre. Una grossa mano mercoled notte glielha data la matricola Jared Sullinger con 12 punti e 16 rimbalzi, primo 20enne biancoverde a mettere a referto simili cifre da Antoine Walker nel 97.
Risultati: Denver-Orlando 108-105 (Faried, Lawson 19; Nelson 20); Chicago-Milwaukee 96-104 (Boozer 22; Jennings 35); Toronto-Philadelphia 90-72 (A.Johnson e DeRozan 19; Young e Holiday 16); Charlotte-Utah 102-112 (Gordon 20; Jefferson 26); Cleveland-Atlanta 99-83 (Irving 33; Smith 17); Boston-Phoenix 87-79 (Green 14; Scola 16); New Orleans-Houston 88-79 (Vasquez, Smith e Mason 17; Harden 25); San Antonio-LA Lakers 108-105 (Parker 24; Bryant 27); Oklahoma City-Minnesota 106-84 (Durant 26; Shved 18); LA Clippers-Dallas 99-93 (Barnes e Paul 19; Collison 22); Golden State-Memphis 87-94 (Curry 24; Randolph 19).

stars& stripes
CLIPPERS NELLE MANI DI PAUL LAKERS: LA STORIA DICE CHE I PLAYOFF SONO UN MIRAGGIO

EUROLEGA TOP 16

Siena in casa con il Khimki Pianigiani k.o. a Tel Aviv


Siena (ore 20.45, SportItalia2) ospita i russi del Khimki nella terza giornata delle Top 16. Girone E, ieri: Cska Mosca Bamberg 90 83 (Khryapa 19; Nachbar 35); Panathinaikos Atene Unicaja Malaga 78 73 (Gist 17; Calloway 14). Oggi: Efes Istanbul Alba Berlino; Real Madrid Zalgiris Kaunas. Class.: Cska 3 vinte 0 perse; Real 2 0; Panathinaikos 2 1; Zalgiris, Efes 1 1; Malaga 1 2; Berlino 0 2; Bamberg 0 3. Girone F, ieri: Maccabi Tel Aviv Fenerbahce Istanbul 91 73 (Hickman 24; McCalebb, Sato e Bogdanovic 15); Vitoria Besiktas Istanbul 77 51. Oggi: Siena Khimki; Barcellona Olympiacos. Class.: Vitoria 3 0; Khimki, Siena 2 0; Barcellona, Olympiacos 1 1; Maccabi 1 2; Besiktas, Fenerbahce 0 3. Le prime 4 di ogni girone ai quarti. DONNE Eurolega, girone B: Schio Sopron 89 71. Class.: Kosice, Schio 7 vinte 2 perse; Fenerbahce 6 2; Nadezhda 5 4; Targoviste 3 5; Sopron 2 6; Arras 0 8. Le prime 4 al 2o turno. LEGADUE Stasera (ore 20.45, RaiSport2) anticipo della 15a di andata Trento Brescia.

ITALIANI COS COS


Gallinari in campo 35 con 15 punti (5/10 dal campo), 8 rimbalzi e 4 assist nella vittoria di Denver su Orlando. Per Belinelli 9 punti (4/14) con 5 perse in 34 nel k.o. interno dei Bulls coi Bucks.

CLIPPERS: FA TUTTO PAUL


Chris Paul ha contribuito a 57 dei 99 punti dei Clippers nella vittoria sui Mavs: 19 punti realizzati e 38 arrivati grazie ai suoi 16 assist.

LAKERS, CIAO PLAYOFF?


Negli ultimi 15 anni a Ovest solo 4 squadre hanno fatto i playoff dopo essere partite 15 20 (o peggio).

IL MIGLIORE
Lex romano Brandon Jennings, 20 dei suoi 35 punti nel 3o quarto della vittoria a Chicago dei Bucks.

La schiacciata di Jeff Green AP

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

PALLAVOLO A TORINO
abbia chiesto anche qualche consiglio su come vincere il campionato. Piacenza ci prova, ma al momento le lepri sono Trento e Macerata, anche se conquistando 3 punti domani nello scontro diretto il Copra Elior raggiungerebbe Macerata al secondo posto. Strano che si appassioni al calcio un gigante di 206 centimetri nato e cresciuto a Cuba, patria di baseball, volley e boxe. Quando finivo gli allenamenti con la Nazionale mettevo le scarpe con i tacchetti e mi divertivo a sfidare i miei amici.
Visto in tv Conosce bene il cal-

TENNIS A SYDNEY
ni, ha fissato un incontro durante un allenamento di calcio. Lo considero un personaggio dallo spessore morale non comune. Ale aveva seguito in tv la nostra avventura olimpica e mi ha fatto domande sulla fatica che facciamo noi pallanotisti, sui carichi di lavoro. Mentre io, che in futuro vorrei fare unesperienza in Australia, gli ho chiesto dellambientamento. E stato disponibilissimo.
Scambio Sara Errani tifa Juven-

Robertlandy Simon (sinistra) con Gigi Buffon dopo Juventus-Milan

Simon stregato dalla Juve: da copiare


Il cubano tifoso bianconero: Che emozione vedere i miei idoli come Buffon
MATTEO MARCHETTI PIACENZA

Probabile che a questo punto la Juventus gli proponga un contratto: tutto da valutare come calciatore, ma come portafortuna Robertlandy Simon un fuoriclasse. Tifoso bianconero fin da piccolo, il centrale cubano del Copra Elior ha seguito due volte dal vivo la squadra di Conte, vittoria in trasferta 3-1 con il Genoa in settembre, replica mercoled in Coppa Italia con il Milan. Ma lesperienza allo Juventus Stadium ha avuto qualcosa di magico per lex capitano di Cuba: lincontro con il suo idolo Buffon. Il giorno dopo ancora gli brillano gli occhi: Quando lho detto a mia mamma non ci credeva. Mi ha risposto: ma fantascienza.
206 centimetri E chiss che al nu-

cio italiano Simon, che snocciola le formazioni del passato. Ricordo quando a centrocampo giocavano Camoranesi e Gattuso, una coppia spettacolare che non mollava mai. E poi in porta Buffon, un giocatore fantastico, capace di prendersi grandissime responsabilit. E splendido vedere come urla e organizza la difesa. Quando gli ho parlato mi ha fatto una grande impressione, una splendida persona. Che, oltretutto, da piccolo pranzava con il condimento di calcio e volley, visto che le sorelle Guendalina e Veronica sono state giocatrici. Il campionato italiano spiega Simon - a Cuba si vede poco, ma io ho il cuore tappezzato di bianconero. Per seguire una partita in tv una cosa, dagli spalti unaltra. Quando sono entrato allo stadio come se avessi sbattuto contro un muro. Anche se poi dal vivo non ha visto nemmeno un gol. Siamo arrivati tardi, ho guardato il tabellone e la partita era 1-1. Poi ai supplementari ero emozionato, sono andato in bagno e ho sentito lo stadio esplodere. Che sfortuna. Avr altre occasioni per esultare insieme ai tifosi bianconeri. E chiss se, come potrebbe fare Bolt con lo United, anche lui per un pomeriggio cambier sport allenandosi con la Juventus. Magari mi invitassero. Io le scarpe da calcio le ho, porto il 50 e me le sono fatte fare personalizzate.
Marra con la maglia di Buffon Intanto bisogna pensare a Macerata, una gara che potrebbe proiettare Piacenza verso un secondo posto. Noi ci proviamo sintetizza il cubano. Poi prende la maglia di Buffon e mostra la scritta nel colletto, una frase di Boniperti: Vincere non importante, lunica cosa che conta. Quella casacca che domani indosser Davide Marra, libero di Piacenza; una decisione presa dal presidente Molinaroli, bianconero fino al midollo. Mi piacerebbe conclude Simon invitare Buffon a vedere una nostra gara. Per deve essere una sfida da ricordare, magari una finale scudetto. Chiss se per i primi di maggio il portiere azzurro sar libero....
RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto, autografi e scambio di magliette: da sinistra, Vinci, Del Piero, Errani

Del Piero conquista pure Errani e Vinci


Dopo la Idem e Felugo, Ale accoglie le Cichi: E il nostro portafortuna, siamo in finale
CARRELLA-MARTUCCI

tus e ha sfruttato la passione di Del Piero per il tennis per invitarlo al torneo di Sydney dov impegnata con lamica e compagna di doppio Roberta Vinci: Mi sembrava carino potersi incontrare, mio fratello Davide, che anche il manager mio e di Roberta (Vinci), messo in contatto col suo entourage e siamo riusciti ad organizzare lincontro che stato bellissimo. Alex arrivato con la moglie e il pi grande dei tre bimbi, Tobias. Hanno assistito al nostro doppio, ci ha anche portato fortuna perch siamo andate in finale. Poi abbiamo fatto foto, autografi e scambio di magliette.
Fascino Le azzurre giocano be-

nino anche a calcio, come tanti tennisti. Racconta ancora Sara: Con Ale abbiamo parlato un po di calcio, un po di Sydney, un po della sua scelta di venire dallaltra parte del mondo. E noi gli abbiamo raccontato i nostri giri e i nostri tornei. E stata proprio una bella mezzoretta di chiacchiere, Siamo rimaste molto sorprese dalla persona: umilissima, un ragazzo semplice, senza artefatti, gentile, socievole. E stato davvero un bellissimo incontro. Labbiamo invitato anche alla finale. Ma, giocando di sera,

Ale Del Piero in Australia con Maurizio Felugo del Settebello e con Iosefa Idem

Tutti da Del Piero. Ale , insieme, tricolore, amico, ambasciatore e riferimento degli sportivi italiani in trasferta a Sydney, Australia. Vale per la regina del kayak, Josefa Idem, per la stella della pallanuoto Maurizio Felugo e anche per le numero 1 del mondo di tennis di doppio, Sara Errani e Roberta Vinci.
Fatica Maurizio Felugo, asso

Sara: Ale umano e semplice. voglio giocarci a tennis e calcio. Finale con Petrova-Srebotnik
non sappiamo se potr venire. Sicuramente prima o poi ci saranno occasioni per giocare a tennis, che lui fa soprattutto destate. O magari a calcio....
Ripartenza Intanto le Cichi ri-

mero uno azzurro Simon non

della Pro Recco campione dEuropa e del Settebello campione del mondo e vicecampione olimpico, stato a Sydney dal 28 dicembre al 5 gennaio. Invitato dallex savonese Thomas Whalan assieme a Deni Fiorentini, ha partecipato alla sfida Australia-stelle straniere. Tifosissimo juventino, Felugo, attraverso i manager comu-

partono con una finale dallAustralia che,12 mesi fa, le ha lanciate con la prima finale tutta italiana in uno Slam, a Melbourne. Dopo aver superato Jurak-Marosi (Cro-Ung) 7-5 6-4, sfidano Petrova-Srebotnik (Rus-Slo). Che gli ha tolto di torno le bestie nere, le ceche Hlavackova e Hradecka (Cec), battendole 6-4 6-3.
RIPRODUZIONE RISERVATA

taccuino
Crema annullata E Modena?
Ieri si conclusa ufficialmente la vicenda legata a Crema: squadra ritirata e inizio dello smantellamento. Giocatrici, tecnico e staff cercheranno unaltra casa e unaltra societ, cercando ci incassare quanto promesso nellultima camera di conciliazione di Lega qualche giorno fa. Persa la squadra (anche se non ancora ufficiale), quello che dovrebbe accadere che a Crema vengano tolti tutti i punti che ha conquistato fino ad ora, in modo da rendere pi equilibrato il campionato ed evitare i soliti pasticci di tutti gli anni quando si ritira un club. Insomma con Crema a 0 punti ed esclusa dal campionato non ci saranno favoritismi per le altre formazioni. In attesa di capire cosa accadr a Modena laltra piazza pericolante della pallavolo italiana. Scontato che la squadra la prossima settimana rinunci alla Coppa europea, laltra sera ha giocato contro Villa Cortese con tanti buchi in organico e solo 9 giocatrici a referto. Sembrava lanticamera di unaltra sparizione. Visto che gli attuali dirigenti non hanno pi risorse e lo hanno detto. Ma se le cose cambiassero e se la societ fosse diversa... Oggi in Emilia nuovo incontro per riportare la Liu Jo nel volley, dove era fino a qualche mese fa. Possibile? Forse oggi lultima possibilit per salvare una piazza storica del volley italiano Agosti-Reggianini FRATTURA (n.z.) E ormai insanabile la rottura in casa Idea Volley 2002. Idea Volley ha preteso il rientro dal prestito di 4 giocatrici: Lavorenti (che ha gi firmato per Soverato), Severi (destinata a Perugia o a Pinerolo), Alfonsi e Vece. La squadra sar integrata da Ventura, Carraro e Coriani, in arrivo dalla B 1 di Forl. Il patron romagnolo Camorani nega per di voler abbandonare Bologna e assicura che rester anche in caso di retrocessione. TRASFERISCONO? (an.me.) Dalla prossima stagione la Vivi Altotevere potrebbe traslocare da San Giustino a Sansepolcro (il sindaco ha gi dato lok), in Toscana. A San Giustino vorrebbero ospitare Citt di Castello, prima in A 2, ma con il palasport non a norma per lA 1.

IL PROLOGO MASCHILE DEGLI AUSTRALIAN OPEN

Seppi sprint con Granollers: semifinale


(v.m.) Mister Solidit ci ha preso gusto: S, mi piace come mia definizione, contro Granollers sono riuscito a giocar meglio proprio nei momenti importanti, e ho anche vinto a zero gli ultimi due game. Nei quarti di Sydney, Mr Solidit, il n. 23 del mondo Andreas Seppi, sprinta infatti sul 4 4 del primo set e sul 5 5 del secondo, lasciando sui pedali lo spagnolo duttile, col quale aveva spesso sofferto allinizio dello scambio (da buon doppista, serve e risponde bene), chiudendo 6 4 7 5 in meno di unora e mezza. In semifinale, cerca la rivincita contro il talento di casa, il 20enne Bernard Tomic (n. 64 Atp, il pi giovane dei top 100), dopo i k.o. del Queens 2010 e essere solido, non strafare, essere sempre pi aggressivo del solito. Per togliergli liniziativa. Forte del ritrovato servizio (93% di punti con la prima, 83% con la seconda), Seppi ha il punto interrogativo calura: Siamo passati dai 45 e pi di due giorni fa a 15/20 gradi meno. Ora ne sono attesi 38. Almeno. A Sydney, uomini (436.630$, cemento), quarti: Benneteau (Fra) b. Harrison (Usa) 6 4 6 2; Anderson (S.Af) b Istomin (Uzb) 6 4 6 3; SEPPI b. Granollers (Spa) 6 4 7 5; Tomic (Aus) b. Nieminen (Fin) 6 7 (6) 6 4 6 2; donne, singolare (690,000$), quarti: A.Radwanska (Pol) b. Li (Cin) 6 3 6 4; Cibulkova (Slk) b. Kerber (Ger) 6 2 4 6 6 3.

Andreas Seppi, n. 23 del mondo


della Hopman Cup dinizio anno. Lui gioca diverso, un po come Dolgopolov, non sai mai che cosa ti pu arrivare. Gli piace servire a sorpresa sugli angoli e stare due metri dietro la riga di fondo a gestire il gioco. Dovr leggergli meglio il servizio,

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

SCI COPPA DEL MONDO


MARISA POLI

Il ritorno di Lindsey Vonn un ventiquattresimo posto nella prima prova cronometrata della discesa di St. Anton (Austria) e, almeno pare, un sorriso ritrovato. Mi sento felice e in forze, fantastico ha commentato sul traguardo, dopo aver accumulato 3 secondi e 98 centesimi di distacco da Lara Gut ieri la pi veloce (ma saltando una porta, come Daniela Merighetti terza a 1"06). Questa una pista difficile per riprendere ha ammesso la 28enne Usa . Ma sono entusiasta di sciare di nuovo, di gareggiare, di essere qui. Secondo il tecnico Usa Alex Hoedlmoser dovrebbe partecipare sia alla discesa di domani che al superG di domenica.
Ghiaccio A una settimana dal ritorno sulla neve (a Hinterreit, in Austria), dopo un lungo periodo dedicato solo alla preparazione fisica, la Vonn apparsa serena nonostante la distanza (cronometrica) dalle migliori. Questa una pista molto impegnativa ha commentato la Vonn, che nei giorni scorsi ha ottenuto il divorzio dal marito Thomas, da cui si era separata nel novembre 2011 dopo quattro anni di matrimonio , per fortuna avremo unaltra prova a disposizione, perch fondamentale sentirsi a proprio agio per poter andare a tutta. Le avversarie,

Ripartenza Vonn al rallentatore Ora sono felice


In prova 24a a 3"98 da Gut Fisico ok Ufficiale il divorzio da Thomas
compresa la Gut, hanno parlato della difficolt della discesa, ripida e molto mossa, con tanto di cunette dallinizio alla fine dopo le abbondanti nevicate e la pioggia dei giorni scorsi. E stata una battaglia ha detto Anna Fenninger, che ha chiuso la prova cronometrata al secondo posto a 1"02 dalla Gut , una battaglia per la sopravvivenza. Una discesa che lascia sul traguardo con i muscoli in fiamme, impossibile affrontarla se non al meglio della forma e proprio per ritrovare la condizione fisica migliore la Vonn si era fermata, la settimana prima di Natale, dopo aver ammesso di aver sofferto di depressione e aver negato che fossero origine di questo momento difficile. Dopo essere stata male le mie gambe non avevano pi forza e a quel punto non puoi far altro che ascoltare il tuo corpo, prenderti una pausa, lavorare duro ha ripetuto ieri sul traguardo di St. Anton . E adesso sento di essere di nuovo forte fisicamente e pronta per gareggiare. E di lanciare messaggi su Facebook: Non sono andata a tutta in questa prova, ma ho ancora una prova per trovare la linea pi veloce. Sono felice di essere tornata in Coppa del Mondo. Dopo il ricovero di un paio di giorni allospedale di Vail ufficialmen-

te per problemi addominali), la Vonn era tornata in gara a Lake Louise (con tre vittorie in tre giorni) e poi aveva vinto anche il superG di St. Moritz.
Allenamento Lultima gara di-

Taccuino
PROGRAMMA SCI

sputata , il gigante di Courchevel del 16 dicembre scorso, si era concluso con unuscita dal tracciato. Voglio recuperare le energie perse nel malanno che mi ha portato in ospedale scrisse su Facebook prima di ripartire per gli Stati Uniti, di rinunciare a sei gare (tutti giganti e slalom) e in pratica anche alla sfida per la Coppa del Mondo generale, sempre pi guidata da Tina Maze (con 1139 punti). La slovena ieri stata tra le migliori fino a tre quarti di pista, prima di rallentare nellultimo tratto e chiudere dodicesima a 1"91 dalla Gut. Bene anche Nadia Fanchini, ancora in fase di recupero nella velocit e ieri nona a 1"34 dalla Gut. Oggi la seconda prova.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ad Adelboden c anche Bosca


Gli uomini tornano in pista domani (gigante) e domenica (slalom) ad Adelboden (Svi) dove esordir il 22enne Giulio Bosca, convocato con Blardone, Moelgg, Simoncelli, Eisath, De Aliprandini e Nani. E sta ta cancellata la sciata in pista di og gi perch il meteo prevede abbon danti nevicate. Le donne a St. An ton (Aut) per una discesa (domani) e un superG (domenica).

COPPA EUROPA

Varettoni 4o a Wengen
(s.f.) Quarto posto ieri per Silvano Varettoni nella 1a discesa di Wen gen (Svi). Vittoria per liridato jr di superG Ralph Weber con 16/100 su Mani e 18/100 su Lueoend, quindi a 30/100 Varettoni; Pangrazzi 26 a 203. La Holdener (Svi) vince il 1 slalom di Melchsee Frutt (Svi); a 15/100 la Eklund (Sve), a 16/100 M. Loeseth (Nor); 4a Zahrobska, 12a a 134 la prima azzurra, Sara Pardel ler; fuori la Costazza.

IN AUSTRIA

Snowboard, oggi slalom parallelo


Oggi dalle 14 a Bad Gastein (Aut), il primo di due slalom paralleli di Cop pa. Dalle 18.30 (diff. Eurosport 2 dal le 21 e RaiSport 2 dalle 23.30) gli ottavi con la novit della singola run per ogni sfida. Italia con Fisch naller, March, Mick, Erlacher e Co ratti tra gli uomini; tra le donne rien tra Boccacini, con Tribus e Ochner.

COPPA A KOENIGSSEE

Il Triple Trophy di bob e skeleton


Le donne del bob (ore 13.30 e 15, dir. RaiSport 2) e dello skeleton aprono oggi la 7a gara di Coppa del Mondo a Koenigssee (Ger). Domani dalle 10 skeleton uomini (Oioli, Mu lassano) e bob a 2 dalle 13.30 (Ber tazzo); domenica il 4 dalle 12.45. Ko enigssee sar la prima delle tre tap pe del Triple Trophy, (anche Igls 18 20/1, e Sochi 15 17/2): chi vince r le tre le gare in una delle 5 specia lit porter a casa 100.000 e.

STOP 4 SETTIMANE
Lindsey Vonn, 28 anni: lultima gara il 16 dicembre AP

la storia

Natalia, figlia della Estrada e di Mastrota Niente tv, scelgo montagna e sci alpinismo
Nel fine settimana lesordio in Coppa del Mondo. Per allenarmi vivo da sola a Bormio Avevo bisogno di uno sfogo a livello agonistico, questo sport mi ha fatto innamorare
che mi ha preso a cuore. Ho gi fatto delle cime, sono stata anche sul Rosa. Adesso sto aspettando le cascate di ghiaccio, mi piacciono un sacco. Volevo fare la guida alpina, ma lanno scorso ho incrociato un gruppo di sci alpinisti, mi hanno chiesto di provare. Ho cominciato a fare gare, puntavo in alto perch sono una competitiva, non pensavo che andasse tutto cos in fretta. E mamma quando ha saputo della convocazione era sotto choc, mi ha detto: ma allora vero. Due gare di selezione (al Tonale a fine novembre e il 23 dicembre a Misurina) superate le hanno fruttato la chiamata in azzurro. E dura affrontare uno sport cos fisico, ho sem-

Pap (Giorgio Mastrota) un conduttore tv appassionato di montagna. Mamma (Natalia Estrada) nella nuova vita ha detto addio alla carriera davanti alle telecamere per dedicarsi allallevamento di cavalli nellastigiano. La figlia, Natalia, ha scelto un altro palcoscenico: una montagna, meglio se innevata, meglio ancora se da risalire con gli sci. Tanto che nel fine settimana debutta in Coppa del Mondo (categoria juniores) a Rio Bianco-Valle Aurina, per la prima tappa della stagione. Con dichiarazione damore: Avevo bisogno di uno sfogo a livello agonistico e lo sci alpinismo mi ha fatto innamorare.
Passione Da piccina quando an-

A sinistra Natalia Mastrota, 18 anni, allesordio in Coppa di sci alpinismo. Sopra i genitori: Guido Giorgio Mastrota, 48 anni, e Natalia Estrada, 40

pre fatto equitazione, che continuo a praticare in estate nellallevamento di mamma. Ma lo sci alpinismo unaltra storia.
Trasferimento Per fare sul serio

dava in montagna con pap non si accontentava del sentiero da due ore (Sceglievo sempre quello da sei ore e mezza, due mi sembravano troppo poche); a 18 anni non si ferma pi quando racconta di questa passione infinita: Sono sempre stata appassionata di montagna, lho sempre preferita al mare dice al telefono da Bormio, dove si trasferita per dedicarsi a tempo pieno allo sci alpinismo . A Bormio c una guida alpina, Adriano Greco,

Natalia Mastrota si iscritta a una scuola privata ( in quarta liceo linguistico) e un paio di giorni alla settimana viene a Milano se c bisogno di testare il livello di studio prima degli esami di fine anno. Devo ringraziare i miei genitori perch si fidano di me, mi hanno lasciato stare a Bormio da sola gi lanno scorso, a 17 anni. Per sanno che sono molto metodica, in periodo di gara vado a dormire alle 9 e mezza e metto la sveglia alle 6 e mezza. E sanno anche

che a Milano sto male, non riesco ad allenarmi, oppure faccio come lanno scorso: io non sono tanto normale, piuttosto di perdere un allenamento prendevo il treno per Bormio e tornavo in serata. A questa gara non verranno, ma se sar convocata nella prossima ad Andorra ci sar anche la mia famiglia spagnola. Nello sci alpinismo ha trovato anche un fidanzato (Michele Pedergnana, anche lui convocato per la prima tappa di coppa). Riusciamo ad allenarci insieme, ma questo mondo in generale a piacermi tanto. Gente semplice, alla buona, vera. Da innamorarsi.
ma.po.
RIPRODUZIONE RISERVATA

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


Ciclismo NUOVE RIVELAZIONI DEL CAPO DELLAGENZIA ANTIDOPING USA
Atletica Robles salta la stagione indoor
(mat.) Dayron Robles salta la stagione indoor. Il cubano, olimpionico dei 110 hs a Pechino 2008, non ha ancora recuperato l'infortunio muscolare alla coscia destra che lo costrinse al ritiro a Londra 2012. Non ancora definita la data del rientro. CORSA DI MIGUEL (g.l.g.) Presentata ieri a Roma la 14 edizione della Corsa di Miguel, in programma domenica 20 con oltre 7000 appassionati. Saranno al via tutte le principali societ laziali e le formazioni militari, il testa Fiamme Gialle con De Nard e Gualdi, Aeronautica con Bona e Ricatti, le Fiamme Azzurre con Jannelli e la Roffino, lEsercito con la Maraoui e la Forestale con la Martinelli ed Epis. ONDORO VELOCE Il keniano Dominic Ondoro ha vinto la maratona di Tiberiade in 2h07'58": fallito per 29" il record della corsa - siglato nel 2011 dal francese Tambwe - che gli avrebbe fruttato 100.000 dollari.

Tygart: LUci aiut Armstrong a battere il test per trovare lEpo


DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

MASSIMO LOPES PEGNA

Twitter @Pegnarol
NEW YORK

In attesa di sapere se Lance Armstrong confesser i suoi peccati a Oprah Winfrey nei novanta minuti di intervista programmati per gioved prossimo sul canale Own davanti a unaudience nazionale (la chiacchierata verr preregistrata nella sua villa di Austin in Texas, forse soltanto poche ore prima della messa in onda), il protagonista di questa triste e infinita vicenda diventa Travis Tygart. Il presidente dellUsada, lagenzia dellantidoping statunitense, che ad agosto aveva scioccato il mondo presentando un dettagliato dossier di duecento pagine che aveva messo alle strette Lance contribuendo ad azzerare la sua carriera, ha svelato altri segreti.
Sconvolto Nel corso di unintervista rilasciata alla trasmissione 60 Minutes Sport sulla emittente Showtime, Tygart ha prima detto di aver respinto unofferta di 250 mila dollari fatta dal corridore nel 2004 (rimasi sconvolto, perch cera un chiaro conflitto di interessi), poi ha raccontato un altro particolare inedito di questa brutta storia: Nel 2010 a una cena a Losanna vi-

di il direttore del Laboratorio Wada locale, Martial Saugy. Si sedette accanto a me e mi disse: "Travis, c un campione di Lance Armstrong (prelevato al Giro di Svizzera 2001, ndr) che rivela che ha utilizzato Epo". Aggiunse poi che gli era stato ordinato dallUnione Ciclistica Internazionale di incontrare lex campione e Johan Bruyneel (allora team manager della Us Postal, la squadra di Lance; ndr) per spiegare il metodo di rilevamento dellEpo. Non ero sicu-

ro di aver capito bene, cos insistetti: "Avete dato ad Armstrong e Bruyneel la chiave per battere il test per lEpo?". Lui (Saugy, che oggi replicher in una conferenza stampa a Losanna; ndr) fece cenno di s.
Colpo da k.o. Inutile dire che se la cosa venisse confermata Tygart sicuramente persona credibile sarebbe per lUci e i suoi responsabili un colpo da kappao. Tygart ha anche dichiarato di avere avuto a met

dicembre un meeting con Lance, in cui il cowboy sinformava degli eventuali benefici di una sua confessione. Inoltre il capo dellUsada ha rivelato di aver ricevuto molte minacce di morte: La pi brutta ha spiegato era contenuta in una lettera anonima in cui mi si avvertiva di volermi piantare una pallottola in testa. Ma ora la parola passa ad Armstrong: ancora sei giorni per conoscere, se ce ne saranno, le sua verit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

varie
AL CONI

Baseball
ANTIDOPING Le Major League hanno annunciato ieri che durante la stagione 2013 effettueranno, per la prima volta, test antidoping sui giocatori per rilevare leventuale presenza di ormone della crescita (Hgh). La decisione arriva 24 ore dopo che nessun giocatore stato votato nella Hall of Fame, con quasi tutte le star papabili sotto il forte sospetto daver fatto uso di doping durante la carriera pro. Non accadeva dal 96.

Presentato ieri il libro di Pancalli


Presentato a Roma in un salone del Coni stracolmo, Lo Specchio di Luca (Fazi Editore), romanzo autobiografico di Luca Pancalli scritto con Giacomo Crosa, Fra i presenti Dino Zoff: Con i miei record ho scalato delle colline, con la sua vita Pancalli ha scalato lEverest.

NO DEL TAS

Nessuna licenza provvisoria alla Katusha


Il Tas, Tribunale arbitrale sportivo di Losanna, ha respinto la richiesta della Katusha per una licenza World Tour provvisoria per la prossima stagione, annunciando che a breve sar fissata una nuova udienza per esaminare il ricorso principale presentato dal team russo. Lo scorso 18 dicembre lUci aveva a sorpresa tolto la licenza ProTeam alla formazione russa, capeggiata dallo spagnolo Joaquin Rodriguez, per questioni etiche.

Beach volley Lolimpionico Reckermann smette


Solo 5 mesi fa aveva fatto la storia del beach volley: insieme a Julius Brink aveva conquistato loro olimpico a Londra, prima coppia europea a riuscirci. Ora il tedesco Jonas Reckermann, a soli 33 anni, dice basta: hanno vinto i suoi problemi alla schiena. Sempre con Brink aveva vinto anche il Mondiale 2009 a Stavanger. Da diverse stagioni per si centellinava: ha vinto 7 tornei di Swatch World Tour, 5 con Brink (tra cui Roma 2009), 2 con Markus Dieckmann. Eanche il giocatore pi vincente in Europa: con 4 titoli continentali, 2 con Markus Dieckmann (2002, 2004) e 2 con Brink (2011, 2012).

Pallamano Mondiali al via in Spagna


Con la fase a gironi scattano (Spa) i Mondiali di pallamano maschile. Senza lItalia, la favorita la Francia campione uscente che punta a diventare la prima nazione cinque volte iridata. Quattro gitoni, le prime quattro agli ottavi. Gruppo A: Germania, Argentina, Brasile, Francia, Montenegro, Tunisia. B: Cilw, Danimarca, Islanda, Macedonia, Qatar, Russia. C: Arabia Saudita, Bielorussia, Sud Corea, Polonia, Serbia, Slovenia. D: Algeria, Australia, Croazia, Egittpo, Spagna, Ungheria.

Boxe Verso la quinta sfida Marquez-Pacquiao


(r.g.) La Top Rank di Bob Arum, che guida la carriera di Manny Pacquiao (54-5), al momento con la famiglia in Israele per vacanza, conferma di essere vicino ad un accordo per allestire la quinta sfida col messicano Manuel Marquez (55-6-1) che lo scorso 8 dicembre a Las Vegas mise ko il filippino al sesto round. La data prevista settembre in Messico nel novero delle celebrazioni per l'indipendenza del Paese. In aprile a Las Vegas i due affronteranno avversari diversi nella stessa riunione, sui 10 round, come prologo alla battaglia numero cinque.

Sport invernali
NIENTE SALTO Condizioni climatiche impossibili e vento troppo forte hanno costretto la giuria a rinviare a Zakopane la qualificazione per la prova di Coppa del Mondo individuale a domani, mentre oggi alle 17 dal trampolino polacco gara a squadre. STAFFETTA BIATHLON Cos la staffetta maschile a Ruhpolding (Ger) per la Coppa del Mondo di biathlon: 1. Francia (S.Fourcade, Beatrix, Boeuf, M.Fourcade) 1h1311"2 (3), 2. Norvegia (Birkeland, Boe, LAbee Lund, Svendsen) a 9"4 (8); 3. Austria a 9"7 (9); 4. Germania a 21" (3); 11. ITALIA (De Lorenzi, Windisch, Dutto, L.Hofer) a 326"2 (15). Oggi (ore 18.15, dir. Eurosport): 7.5 km donne (Gontier, Oberhofer, Wierer, A.Runggaldier).

Lance Armstrong, 41 anni, ha perso tutti i risultati dal 1 agosto 1998 ANSA

Ghiaccio DA OGGI IN OLANDA

Pallanuoto LA DECIMA GIORNATA

Hockey ghiaccio LA FINALE

Ippica LE CATEGORIE

Pista lunga Europei al via


HEERENVEEN (Ola) The Thialf, il leggendario stadio di Heerenveen, ospita da oggi a domenica gli Europei in pista lunga. Grande attesa per gli atleti di casa: tra gli uomini possibile sfida tra Sven Kramer, che insegue il sesto titolo (campione dal 2007 con l'eccezione del 2011), anche se in imperfette condizioni e Jan Blokhuijsen (due argenti consecutivi), coi connazionali Renz Rotteceel e Ted-Jan Bloemen ouisider. In lizza per il podio anche il russo Ivan Skobrev e i norvegesi Havard Bokko e Sverre Lunde Pedersen. Tra le donne favorite la campionessa uscente, la ceca Martina Sabkilova (che insegue il pokerissimo), l'olandese Ireen Wust e la tedesca Claudia Pechstein. Per l'Italia Matteo Anesi, Luca Stefani e Francesca Lollobrigida (ai Mondiali sprint di Salt Lake City del 28-29/1 parteciperanno Ermanno Ioriatti, Mirko Nenzi, Yvonne Daldossi e Paola Simionato). Oggi: 500, 5000 U.
Domani: 1500 U; 500, 3000 D. Domenica: 10.000 U; 1500, 5000 D. In tv (oggi): RaiSport 1, ore 17.45 e 20.30.

Derby a Napoli in anticipo tv

Continental cup con Bolzano


(m.l.) Il Bolzano impegnato da oggi nella Super Final della IIHF Continental Cup, in programma fino a domenica a Donetsk (Ucr). Il match d'apertura alla Dhruzba Arena oppone (ore 14.30) i campioni d'Italia guidati da coach Brian McCutcheon ai detentori dei Rouen Dragons (Fra). Altri avversari: i padroni di casa del Donbass Donetsk (domani) e i bielorussi del Metallurg Zhlobin (domenica). Nelle file del Bolzano assente Christian Walcher (infortunato) mentre dal farm team del Pergine si sono aggiunti Troy Barnes e Pontus Moren. Nell' unico precedente nella storia del Bolzano, quando raggiunse la Super Final nella stagione 2008/09, spicca un terzo posto.
COPPA ITALIA (f.t.) Si gioca domani e domenica al PalaTazzoli di Torino la Final Four di Coppa Italia di Hockey su ghiaccio. Si parte domani con le semifinali: alle 17,30 Alleghe-Renon, alle 21 Val Pusteria-Valpellice. Domenica alle 18 la finalissima che sar trasmessa in diretta da RaiSport2.

Riforma scommesse Accuse ai Monopoli

Golf Eurotour: Molinari 11


Francesco Molinari all'11 posto con 70 (-2) colpi e Matteo Manassero al 25 con 75 (+3) dopo il giro iniziale del Volvo Golf Champions, torneo dell'European Tour al Durban Country Club (par 72) in Sudafrica.Partecipano 33 giocatori: i vincitori della scorsa stagione, i past winner dellevento e alcuni concorrenti con almeno dieci titoli nel circuito. Guida con 65 (-7), Thongchai Jaidee,

Tuffi Daley sotto accusa troppa tv


(al.f.) Il capo della federnuoto britannica David Sparkes si scaglia contro Tom Daley, accusandolo di perdere troppo tempo in tv ( attualmente impegnato nel reality show Splash!) trascurando gli allenamenti: Il prossimo super tuffatore cinese non avr tutte queste distrazioni dallallenamento. Preoccupato il coach Andy Banks che sottolinea che potrebbe allontanarsi dallo sport se continuasse a ricevere tutte queste critiche: in Gran Bretagna gli atleti devono lavorare per mantenersi e Tom, dopo la scomparsa prematura del padre, pensa anche al sostentamento della famiglia.

Ippica Aversa: 1-2-4-16-9


Ippici il 21 ancora in piazza CALDANI

Valentino Gallo (Posillipo), 27 anni

Oggi, alle 19 (diretta Rai Sport 2), lanticipo della decima giornata il derby napoletano tra Carpisa Yamamay Acquachiara e Posillipo. LAcquachiara quinta in classifica, mentre il Posillipo non in questa stagione tra le protagoniste. Domani alle 15 (e in differita domenica alle 22.30 su Rai Sport 1) c il confronto al vetrice tra An Brescia e Ferla Pro Recco. Classifica: Brescia 27; Pro Recco 24; Florentia 18; Savona 16; Acquachiara 14; Bogliasco13; Lazio13; Posillipo 9; Nervi9; Ortigia 8; Quartu 6; Camogli1.
CHAMPIONS Completata la settima giornata dei preliminari. Girone A: Eger (Ung)-Vouliameni (Gre) 10-9, Ligamus (Geo)-Hannover (Ger) 6-6, Volgograd (Rus)-Schuurman (Ola) 12-7. Classifica: Vouliagmeni, Volgograd 18; Eger 12; Schuurman 6; Hannover 4; Ligamus 1. Girone B: Stella Rossa (Ser)-Olympiakos (Gre) 11-9, Jug (Cro)-Montpellier (Fra) 17-5. Classifica.:Jug 18; Stella Rossa, Olympiakos 9, Montpellier 6; Kreuzlingen (Svi) 0. Girone D: Galatasaray (Tur)-Oradea (Rom) 6-5, Partizan (Ser)-Szeged (Ung) 8-6. Classifica: Szeged 15, Partizan 10; Galatasaray 7; Oradea 6; Spandau (Ger) 3.

Lolandese Sven Kramer, 26 anni

Il difensore Christian Borgatello

(e.lan.) tra i principali responsabili della crisi dellippica. Per questo stato facile ottenere il sostegno delle categorie. Cos Fabio Carnevali, presidente di Assogaloppo, annuncia per il prossimo 21 gennaio lorganizzazione di un sit in di fronte alla sede di Aams, i Minopoli di Stato. I vertici di Aams - precisa Carnevali - per alcuni mesi si sono incontrati ogni gioved con i tecnici di Mipaaf, Finanze ed Assi per definire i dettagli della riforma delle scommesse ippiche, che pronta da tempo, ma nessuno ha poi voluto attuarla. evidente per le categorie che Aams stia sacrificando la scommessa ippica sullaltare delle pi remunerative videolottery e slot. Per questo il ministro Grilli non lha mai voluta licenziare, conclude Carnevali. Il suo atteggiamento fa il paio con la passivit di Catania. Nella loro tenaglia lippica rimasta stritolata. E senza riforma del gioco davvero impossibile anche solo ipotizzarne il rilancio.

8 corsa - m 1660: 1 Gipsy Men (A. Castaldo) 1.16.1; 2 Omar d'Ete; 3 Magic Rivarco; 4 Olivia dAlfa; 5 Mir Lj; Tot.: 15,82; 3,53, 3,02, 4,13 (67,38). Quint: n.v. Quart: e 1.722,96. Tris: e 386,58. OGGI QUINT A TREVISO Al SantArtemio (inizio convegno alle 15.20) una prova di modestissimo livello: scegliamo Offen Wise As (7), Maicon Pant (4), Impetuoso Trio (9), Navigator Cof (15), Lesson Mast (6) e Morgan Deimar (1). SI CORRE ANCHE Trotto: Firenze (13.25), Foggia (14.55). Galoppo: Roma (14.25). IN DUBAI Ieri prima giornata del Carnival a Meydan. Il migliore italiano stato Lui Rei (K. Fallon), quarto in un handicap sui 1000 metri.

Tennis
VAI MONFILS Ad Auckland (N.Zel, 433.400$, cem.), quarti: Ferrer (Spa) b. Lacko (Slk) 6-2 6-1; Kohlschreiber (Ger) b. Malisse (Bel) 7-6 (6) 6-4; Monfils (Fra) b. Haas (Ger) 3-6 7-5 6-3; Querrey (Usa) b. Levine (Can) 6-4 7-6 (5). CHE FLIPKENS A Hobart (Aus, 235,000$, cem.), 2 turno: Pironkova (Bul) b. Zakopalova (Cec) 3-6 6-4 6-2; Flipkens (Bel) b. Jovanovski (Ser) 6-3 6-2; Niculescu (Rom) b. Peng (Cin) 3-6 6-4 6-4; Gajdosova (Aus) b. Govortsova (Bie) 6-3 6-1. PER MELBOURNE Oggi il sorteggio del tabelone degli Australian Open. Qualificazioni, donne, 1 turno: Rodionova (Aus) b. BURNETT 7-5 0-6 6-4; KNAPP b. Moore (Aus) 6-2 6-1; DENTONI b. Olaru (ROM) 6-2 6-3; CAMERIN b. Krunic (Ser) 7-5 4-6 9-7; uomini, 2 turno: Mannarino (Fra) b. GHEDIN 6-2 6-1; Schwartzman (Arg) b. FABBIANO 6-4 6-4.

Nuoto
FILIPPI CANDIDATA (al.f.) Alessia Filippi, iridata nei 1500 sl a Roma 2009 e argento olimpico negli 800 sl Pechino, ieri mattina ha ufficializzato l'inizio della sua carriera politica: la 25enne romana che si ritirata ad ottobre ha deciso di candidarsi con il Partito Democratico per le prossime elezioni comunali di Roma. AGNEL E MUFFAT IN LUNGA (al.f.) Da oggi a domenica, i campioni olimpici Yannick Agnel e Camille Muffat effettuano i primi test agonistici in vasca lunga della stagione a Sarcelles (Fra); al via anche Lotte Friis, che si trasferita a Nizza. A Melbourne, torna alle gare Alicia Coutts, lontana dai blocchi dalle 5 medaglie conquistate a Londra. TARRES IN MESSICO (pe.m.) In causa con la federazione spagnola, lex c.t. Anna Tarres diventa allenatrice del sincro in Messico.

Vela
VENDEE GLOBE (r.ra.) Francois Gabart consolida la sua leadership al Vendee Globe, lo skipper di Macif ha un vantaggio di 82 miglia su Armel Le Cleach (Banque Populaire). Alessandro di Benedetto dopo il ritiro di Bernard Stamm 12.

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

LETTERE
Porto Franco
A CURA DI FRANCO ARTURI Twitter: @arturifra

TERZO TEMPO
DITE LA VOSTRA
INDIRIZZO Via Solferino, 28 20121 Milano Fax 02.62.82.79.17 Email: gol@rcs.it

Appunti di viaggio
DI GIOVANNI SOLDINI

Il tiqui-toque del Barcellona? Gi visto...


Una domanda sul famoso tiqui-toque del Barcellona e della Spagna: perch viene fatto passare come un invenzione del calcio iberico quando da sempre in Sudamerica si giocato cos? Io sono un appassionato del calcio sudamericano fin da quando in tv vidi il Brasile 82 e a seguire l'Argentina e il Paraguay (!) 86. Ma la partita che mi fece definitivamente innamorare del mitico calcio sudamericano fu Colombia-Germania ad Italia 90, quando i colombiani guidati da Valderrama fecero girare la testa ai futuri campioni del mondo, con la loro ragnatela di passaggi stretti (il tiqui-toque appunto). La magia sempre nei piedi sudamericani, come dico sempre: meglio Per-Bolivia di Germania-Inghilterra!
Angelo Fara (Cuglieri)
Sui suoi gusti non posso soffermarmi, sono appunto suoi e come tali insindacabili. Se ha un minimo interesse ai miei, le dir che sono onnivoro e trovo motivi di soddisfazione tecnico-estetica e talvolta spunmente nellattimo del big bang ogni cosa, anche relativamente al pallone, nata e ha cominciato immediatamente a invecchiare. Questo tipo di calcio barcelloniano (e poi della nazionale spagnola che lha saggiamente riprodotto in toto) al contrario nuovissimo nellinsistenza ossessiva del suo possesso palla e del fraseggio fittissimo e solo apparentemente fine a se stesso, nella scelta di giocatori ipertecnici e veloci anche a scapito della loro imponenza (altra forte differenza rispetto al muscolarismo post-sacchiano), nella valorizzazione totale del vivaio di casa eletto a scuola di catechismo calcistico. Ma soprattutto la novit sta nella fase di non possesso palla, che nessuna squadra sudamericana ha mai interpretato nello stesso modo: un pressing altissimo, coraggioso e letale. E tutto questo piace a molti, oltre a far vincere tutto. Altro discorso se questo modello possa contaminare il resto del mondo. Di certo molti spunti di studio e di ammirazioni li d, ma forse questo Barcellona rimarr senza veri e propri imitatori.

Niente rum e solo onde Ma lEquatore magico

ti di entusiasmo in molte scuole di ieri e di oggi. Pensi che fino a un paio di decenni fa non mi dispiaceva nemmeno il ripetitivo lancione lungo degli inglesi: sono di bocca buona, ammetto. E ovvio che dove talento, tecnica e organizzazione si sono fuse per dare squadre vincenti e innovative c stato il top del mio interesse: Inter e Milan degli anni 60, alcune edizioni del Brasile (ma anche dellArgentina), Ajax e Olanda degli anni 70, Milan di Sacchi e Capello degli 80-90, le inglesi del periodo doro (fine 70-inizio 80). E ora

naturalmente Barcellona e Spagna. Per essere certi che un certo tipo di calcio sia davvero nuovo, sufficiente stare in ascolto: se si sentono spesso commenti del tipo roba gi vista, lo si faceva gi nel.... siamo certi di essere di fronte ad uninteressante svolta tecnico-tattica. Molti appassionati o osservatori calcistici, per pigrizia psicologica soprattutto, hanno bisogno di sottolineare come tutto in questo sport sia stato gi inventato, proposto, sperimentato. Quando? Non si sa. Probabil-

Il Milan del futuro


Sono un tifoso rossonero sempre pi allarmato per il futuro del Milan. Trovo le dichiarazioni dei vertici del club inquietanti. Qualcuno ancora convinto che con questa societ ritorneremo grandi? Penso e spero di no. Va bene la crisi economica, ma non si pu sempre usarla come scusante per un calciomercato dilettantistico. Sentire che Zaccardo il jolly difensivo che dovrebbe sistemare il nostro reparto arretrato non mi fa dormire la notte. Con acquisti di questo calibro pi che tre anni, per tornare competitivi a livello europeo e nazionale ci metteremo tre secoli. Arabi, russi, cinesi, marziani, se qualcuno mi riceve salvi noi tifosi del Milan da questo scempio.
Alessandro Facchinetti (Milano)

mi. Dobbiamo avere pazienza per qualche anno che son sicuro che il futuro dalla nostra parte. Continuano cosi. Che bravi De Sciglio e Niang. Forza Milan.
Giancarlo Radavelli (Spirano, Bg)

Opposti estremismi? O normali oscillazioni umorali del tifo. Alle propriet esotiche (posto il fatto che il campionato italiano attira pochissimi grandi investimenti a causa del suo ritardo culturale e organizzativo) credo poco e se fossi un tifoso non ci spererei troppo, a rischio bruciature. Molto pi ragionevole un dichiarato e intelligente progetto giovani, soprattutto se le principali risorse si rivolgeranno dove attualmente servono di pi: centrali di difesa e di centrocampo. Inseguire solo le punte di nome una dichiarazione di miopia.

Anche se stiamo soffrendo voglio fare i complimenti al Milan perch ha giocato con la Juve molto bene con 5 giovanissi-

Ehi, tu: togli quella maglia


Juventus Stadium, mercoled sera. Nell'intervallo tra primo

e secondo tempo, in tribuna laterale, vicino alla curva Sud, noto un ragazzo con la maglia di El Shaarawy che transita dalla zona bar al suo seggiolino. Come me una piccola frangia della curva lo nota e incomincia, prima con insulti normali, poi con i soliti figlio di... e di seguito inveisce contro il povero ragazzo vocalmente per fargli levare la maglia. Lui, con un po' di coraggio, si siede al suo posto in tribuna senza scomporsi, cercando di stare sereno naturalmente non rispondendo in nessun modo agli insulti. Dopo 2-3 minuti anche gente della tribuna si unita alle imprecazioni, facendo notare lo sciagurato a uno steward che, non sapendo che fare, ha costretto il ragazzo a sfilarsi sia maglia che sciarpa. Non faccio commenti siete molto pi bravi voi a vedere tutte le sfaccettature della vicenda, volevo solo mettere alla luce il fatto.
Marco Canziani (Fiorano al Serio)

in particolare perch scene cos sono purtroppo di casa in qualsiasi impianto italiano. Commenti? Non ce n pi bisogno. Ma fatti, che non sono opinioni: il clima allinterno degli stadi italiani il peggiore fra quelli dei maggiori Paesi europei. E di gran lunga. Per questo siamo scivolati in seconda fascia, pronti ad arretrare ancora di pi.

Stramaccioni e il complotto
Nelle interviste del dopo partita i giornalisti chiedono all'allenatore dell'Inter Stramaccioni se dopo 4-5 partite nelle quali gli arbitri hanno indubbiamente inciso su risultati non favorevoli ai nerazzurri, pensa ad un complotto. Stramaccioni dice di no, parla solo di sfortuna. Ma se gli stessi giornalisti lo domandano con insistenza, che cosaltro pu essere se non un complotto?
Emiliano Andreis (Conegliano,Tv)

Nove giorni, 45 e una manciata di secondi un tempo di tutto rispetto per andare dalla Statua della Libert all'Equatore. Sono state giornate intense, Maserati si comportata bene e ha galoppato gi dalle onde del Nord Atlantico come un puledro. Sappiamo bene per che siamo solo all'inizio. Nel 1853 il record dei clipper da New York fino all'Equatore era di 15 giorni. Sono passati 160 anni e siamo riusciti a metterci 6 giorni di meno eppure sappiamo bene che ancora oggi sar il mare a decidere se lasciarci passare o no. I marinai di quell'epoca avevano pochi diritti e quasi nessuna certezza; tra i diritti c'era una tazza di rum ogni fine turno e tra le poche certezze una splendida nave di legno lunga anche pi di 90 metri. 160 anni dopo, di rum neanche l'ombra, la nostra barca non neanche un quarto della lunghezza e la vita che si fa a bordo essenziale: si dorme, si mangia e si fa andare la barca al massimo. Quando si finisce il turno dopo 4 ore di ondate in faccia si sgotta qualche secchio d'acqua che entrato e si sviene in branda. Forse questo

ritorno al confronto diretto con la natura che mi strega e mi fa ritornare ogni volta qui a cercare il mare. I francesi lo chiamano le pot au noir, il pozzo nero, quella zona di mare appena a Nord dell'equatore sempre coperta da nubi grigiastre, basse, fitte. Era un flagello per i nostri predecessori che con le loro navi potevano rimanere intrappolati settimane, oggi un posto speciale. Si presenta come un muro grigio, caldo umido, pioggerellina fitta, visibilit scarsa. Nel pot au noir, sotto la nuvola sbagliata, il vento spesso leggero pu diventare super violento nel giro di qualche secondo. successo ieri, durante il mio turno di timone. Stavamo navigando con meno di 8 nodi e ci siamo fatti sorprendere da una raffica che ci ha quasi rovesciati. Ho appena avuto il tempo di dire ad Audigane: Bisognerebbe mollare un po di scotta randa. Maserati si inclinata, il timone ha perso la sua efficacia, la barca ha ruotato su se stessa piegandosi, sembrava dovesse finire con l'albero in acqua. Poi Seb riuscito a raggiungere il winch ha mollato la scotta e tutto si risolto con una risata

Come sempre, quando ospitiamo questo tipo di lettere, invito a non fissarsi sullo stadio

Un errore dei giornalisti.

Giovanni Soldini allequatore. Sopra Maserati dallalto MICHELE SIGHEL

Bollettino della neve


VALLE DAOSTA ANTAGNOD MONTEROSA SKI BRUSSON MONTEROSA SKI CERVINIA CHAMPOLUC MONTEROSA SKI CHAMPOCHER COGNE COURMAYEUR GRESSONEY LA TRINIT M.SKI GRESSONEY ST.JEAN M.SKI LA THUILE PILA TORGNON PIEMONTE ALAGNA VALSESIA M.SKI ARTESINA MONDOL SKI BARDONECCHIA LIMONE LURISIA PONTECHIANALE PRATO NEVOSO MONDOL SKI S. GIACOMO DI ROBURENT
20/50 35/85 50/220 30/110 20/200 60/80 70/155 50/160 30/100 50/200 50/100 50/80 4/4 4/4 20/20 10/10 6/7 4/4 20/20 11/11 4/4 38/38 14/15 6/6 20 13 140 48 20 8 39 59 12 157 64 25

Dati neve di Sponsored by


60/120 42/45 300 CANAZEI - BELVEDERE 25/125 70/60 30/90 170/220 25/40 30/120 20/100 30/70 5/70 30/50 50/220 40/60 30/120 20/120 25/70 30/80 40/80 30/80 13/22 20/22 26/26 3/3 15/15 19/20 8/8 5/5 20/20 4/4 30/30 6/6 19/19 7/7 13/13 7/7 19/23 7/7

www.skiinfo.it

VIA LATTEA

10/100 3/4 25/50 7/14 30/100 15/23 84 30/60 14/15 70 TRENTINO 25/35 3/5 20 ALBA - CIAMPAC 20/40 4/6 5 ALPE CERMIS 40/80 8/8 27 ANDALO - F. PAGANELLA 15/55 3/8 np CAMPITELLO/MAZZIN

LOMBARDIA APRICA BOBBIO VALTORTA BORMIO CHIESA-VALMALENCO COLERE FOPPOLO - CARONA LIVIGNO MADESIMO MONTECAMPIONE PONTE DI LEGNO ADAMELLO SKI PRESOLANA - MONTE PORA SAN SIMONE 12 SANTA CATERINA 21 TEMU' ADAMELLO SKI

30/120 30/50 30/100 115/220 60/140 30/70 45/166 45/205 20/40 50/220 20/30 30/80 50/130 50/70

16/16 5/8 15/15 9/9 4/6 9/10 30/30 12/12 11/11 30/30 12/15 6/6 10/10 4/4

29 28 49 36 20 26 115 60 30 40 20 20 35 10

FOLGARIA FOLGARIDA - MARILLEVA GHIACCIAIO PRESENA LAVARONE-RIVETTA MADONNA DI CAMPIGLIO MOENA - ALPE LUSIA MONTE BONDONE PAMPEAGO-PREDAZZO-OB. PANAROTTA 2002 TONALE ADAMELLO SKI PASSO ROLLE S. PELLEGRINO-FALCADE PEJO PINZOLO POZZA-ALOCH-BUFFAURE S. MARTINO DI CASTROZZA VIGO-PERA-CIAMPEDIE

25/70 6/6 15 ALTO ADIGE 5/70 8/8 26 ALPE DI SIUSI 25/85 18/19 35 ALTA BADIA 25/125 9/10 17 ALTA PUSTERIA

1/40 30/100 53/53 130 15/70 31/31 80

BELPIANO CAREZZA CORNO DEL RENON FUNIVIE SPEIKBODEN GITSCHBERG - MARANZA KLAUSBERG LADURNS MERANO 2000 OBEREGGEN PLAN - VAL PASSIRIA PLAN DE CORONES PLOSE - BRESSANONE RACINES SAN VIGILIO SOLDA TRAFOI VAL D'ULTIMO VAL GARDENA VAL SENALES VALLELUNGA 20/23 60 WATLES
17 72 62 3 25 57 27 20 44 8 40 14 43 15 31 16 46 15

30/90 15/75 10/35 40/115 10/50 45/180 40/100 20/40 55/70 30/100 50/90 0/50 50/100 20/100 60/100 30/70 10/100 25/80 50/180 60/120 55/105

14/14 15/15 3/3 7/7 10/16 9/9 3/3 7/7 18/18 2/4 32/32 9/9 7/8 32/32 11/11 3/3 5/6 58/78 12/17 1/3 2/3

30 35 np 20 22 18 16 40 45 np 116 40 np 115 40 10 np 115 35 np np

VENETO ARABBA MARMOLADA ALTOPIANO DI ASIAGO AURONZO MISURINA COMPRENSORIO CIVETTA CORTINA D'AMPEZZO FALCADE LESSINIA MONTE BALDO NEVEGAL SAN VITO DI CADORE SAPPADA FRIULI VENEZIA G. RAVASCLETTO/ZONCOLAN SELLA NEVEA TARVISIO

45/245 15/40 0/70 35/115 25/110 30/120 5/30 10/10 20/40 5/26 20/60

28/28 14/14 7/7 21/23 37/37 19/19 3/4 np/6 3/7 3/4 6/9

62 28 24 70 105 43 9 np 7 14 9

MONTE AMIATA OVINDOLI PASSO LANCIANO ROCCARASO TERMINILLO FRANCIA CHAMONIX MONT-BLANC MONTGENVRE SVIZZERA ST. MORITZ - CORVIGLIA WENGEN

5/35 2/8 1 70/130 11/14 30 10/20 2/10 np 60/150 17/17 64 60/100 5/5 36

47/340 59/59 119 100/150 31/31 np

35/125 23/23 141 30/100 19/34 105

30/40 7/7 28 AUSTRIA 15/100 10/10 28 KITZBHEL 30/40 11/11 33 SLDEN

ST. ANTON AM ARLBERG

35/130 54/54 131 10/194 29/33 147 60/170 79/79 253

APPENNINO 20/60 17/17 38 ABETONE C. FELICE-ROCCA DI CAMBIO 50/80 12/15 27 30/50 14/21 35 CIMONE 50/60 6/7 11 CORNO ALLE SCALE

30
#

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

ALTRI MONDI

Il fatto del giorno


DI GIORGIO DELL'ARTI gda@gazzetta.it

_lattesa sfida televisiva


SCONTRO TRA LEADER

Ma tra Santoro e Berlusconi chi ha fatto la figura migliore?


Il leader del Pdl tiene testa alle accuse. Rilassato e sfuggente, nega qualsiasi colpa e scarica tutto sui tecnici. Poi gazzarra
Un match in due tempi: nel primo un Berlusconi rilassato, ridente, sfottente che ha rintuzzato quasi ogni attacco, in una delle sue performance migliori. Nella seconda parte unimprovvisa e inopinata caduta di gusto: Berlusconi, avendo appena ascoltato la lettera in cui Travaglio elencava processi e amici del Cav nei guai con la giustizia, ha chiesto di sedersi allo stesso tavolo di Travaglio e di leggere a sua volta una lettera al giornalista. Ma di che lettera si trattava? Un brogliaccio, preparato dai suoi collaboratori, in cui si elencavano le cause per diffamazione (nove su dieci, civili) in cui Travaglio incappato nei suoi trentanni di vita professionale. Una brutta pagina politica, anche se forse s trattato di una grande pagina di televisione, con il Cavaliere ritratto di profilo a leggere, sfogliare e citare sentenze. Santoro, indignato, non gli ha permesso di finire: Abbiamo buttato via un quarto dora di una trasmissione che era interessante! Questa cosa non degna di lei!. Berlusconi ha gridato a sua volta se diffamare fosse il mestiere di un giornalista, volendo far passare la tesi che Travaglio un diffamatore di professione. Il programma comunque finito con una stretta di mano tra i due. Nella prima parte di Servizio pubblico, invece, Berlusconi straordinario slalomista nonostante let ha rintuzzato gli attacchi di Giulia Innocenzi, Luisella Costamagna e poi di Travaglio ripetendo con straordinaria convinzione anche i pi improbabili dei suoi argomenti.
1 2

Monti al Colle Bersani duella: Improbabile

Pier Luigi Bersani LAPRESSE 3


Non vogliamo essere n terzi n incomodi, ma vogliamo cambiare la politica italiana. Parola di Mario Monti. Il premier affonda il colpo, accendendo la polemica con Pierluigi Bersani e il Pd. Altro che Prof stampella del leader del centrosinistra. Presentando i candidati di Scelta civica in Lombardia, il premier prevede, in caso di sua sconfitta, unItalia condannata allarretratezza, promette un federalismo responsabile e attacca i sindacati, che finiscono per non fare linteresse delle persone ma il loro danno. Assist buoni per Bersani, che definisce non felice la scelta di candidarsi perch pensavo che il premier potesse essere molto utile al Paese in funzione di terziet. Ovvero, al Quirinale. Ipotesi ora meno probabile. Bersani critica poi lassenza della parola esodati nellagenda Monti, annuncia che tempo di allentare lausterit di questo governo soprattutto nel lavoro e sui sindacati replica: Fatico ad andare a dire ai sindacati qual linteresse dei lavoratori. Infine, il segretario Pd propone di eliminare lImu per chi paga adesso fino a 500 euro, ma dire no alla prima casa non ha senso, perch uno pu avere come prima casa anche la Reggia di Caserta. La misura potrebbe essere coperta con una patrimoniale sugli immobili del valore a partire da 1,5 milioni catastali che significa 3 milioni sul mercato, pari a 2,5 miliardi di nuove risorse.
f.riz.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Silvio Berlusconi, 76 anni, a Servizio Pubblico; 2 Berlusconi e Santoro litigano; 3 Il presidente pulisce la sedia dove era seduto Travaglio ANSA

1 a ricostruire la seraProviamo
ta con ordine.

Santoro ha inizialmente sbagliato perch ha tentato di colpire nello stesso momento Monti e Berlusconi. partito con un servizio, molto ben fatto, sulla crisi nel paese e in particolare sullo scoramento di un centro industriale come Lumezzane, dove un tempo cera una fabbrica ogni dieci abitanti e adesso si vive una crisi spaventosa. Ma, quando il servizio finito, Berlusconi ha avuto gioco facile nel dire: tutto vero, la crisi spaventosa. Il Cav infatti dava la colpa di tutto, come sta facendo in campagna elettorale, a Monti. E quelli di Servizio Pubblico, essendo partiti col piede sbagliato, hanno poi avuto difficolt a incastrare il loro ospite avversario.

LImu? Costretti a dire s: ci stata presentata da Monti come una sorta di salvavita
SILVIO BERLUSCONI LEADER DEL PDL

Berlusconi ha affermato che la crisi non cera! Non importa se cerano gi state la quasi bancarotta di Northern Rock (2007) e il fallimento di Lehman Brothers (2008), se lallarme mondiale era alle stelle, se il debito pubblico cresceva. Per Berlusconi, nel 2009 lItalia era forte, e le sue espressioni di ottimismo di quellepoca, dunque, incontestabili.

vemmo votare quella tassa per forza anche se non eravamo daccordo: come avremmo potuto far cadere un governo che, al culmine di una crisi determinata dallEuropa, sera appena insediato grazie alle nostre dimissioni?. Su questo punto Santoro e poi anche Travaglio sono tornati di continuo, ma direi senza spuntarla. Non servito nemmeno il lungo elenco di citazioni da interviste rese dal Cavaliere durante tutto il 2012 in cui di questa ostinazione di Monti sullImu, e della pretesa opposizione del centrodestra, non si fa parola. passata agli spettatori soprattutto lenergica autodifesa del Cavaliere.

vernare il paese, la necessit di dotare il presidente del consiglio di poteri, la peste rappresentata dai partitini. Il Cav ha tenuto una lezione di tecnica costituzionale, descrivendo le lungaggini di qualunque disegno di legge. E poi, alla fine, intervengono quei comunisti della Corte costituzionale e cancellano tutto. uscita cos fuori anche la storia delle tre giudici-donna che lo hanno condannato a pagare 100mila euro al giorno a Veronica. Santoro gli ha detto che probabilmente ha perso tre voti, perch Gloria Servetti, Nadia DellArciprete e Anna Cattaneo avevano simpatia per il Pdl.

4 a un certo punto, sen- 5 battute, gag eccetera? Santoro Altre


tendo come Berlusconi si giustificava per il voto dato in favore dellImu, pur non essendo daccordo, ha detto: Ma questa bassa politica! Allora anche lei....

3 E sullImu?
Berlusconi sostiene che lui tent di persuadere Monti a cercare i 4 miliardi dellImu sulla prima casa altrove, per esempio tassando i tabacchi. Ma Monti non volle sentire ragioni. Do-

2 possibile che non labCom


biano stretto sulle frasi del 2009, quando Berlusconi sosteneva che la crisi non cera?

S, a quel punto Berlusconi sbottato in uno dei suoi numeri preferiti: limpossibilit di go-

Santoro e Berlusconi si sono anche punzecchiati su chi avesse la laurea e chi avesse frequentato le serali. Berlusconi ha poi chiarito: Io sono venuto qui gratis. E Santoro: Vorrei vedere che pretendesse di guadagnare anche da La7!.
RIPRODUZIONE RISERVATA

notizie Tascabili
La richiesta anche per DellUtri

Uno dei primi pentiti

A Bergamo

Morto Calderone Il boss che svel i segreti dei clan


Lo storico pentito della mafia catanese Antonino Calderone, 78 anni, morto nella localit segreta oltreoceano nella quale viveva da anni sotto falsa identit. Lo ha reso noto il capo della polizia, Antonio Manganelli. Con Buscetta, Contorno e Mannoia, Calderone fu tra i primi boss a collaborare con i magistrati, svelando i meccanismi di Cosa nostra e lorganizzazione degli affiliati. Antonino Calderone, fuggito in Francia per sfuggire alla guerra tra clan. inizi a collaborare con la giustizia il 16 aprile 1987, dopo aver inviato delle lettere al magistrato Giovanni Falcone.

Ragazza incinta stuprata: caccia allaggressore


Un escavatore in azione in discarica
Una ragazza di 24 anni stata violentata nella notte tra gioved e venerd nel centro di Bergamo, da un uomo che ora ricercato dalla polizia. La giovane, alle 2.30, dopo aver trascorso la serata in un locale, stava raggiungendo a piedi la sua auto. Qui stata avvicinata da un uomo su unutilitaria bianca che le ha offerto un passaggio. Al ripetuto rifiuto della ragazza, luomo sceso dallauto, lha bloccata contro il cofano di unaltra vettura e l'ha violentata. Soccorsa dalle amiche, che hanno messo in fuga laggressore, stata portata in ospedale. Qui, sottoposta ad analisi, ha scoperto di essere incinta.

Trattativa Stato-mafia I pm: Processare Mancino e altri dieci


Per i pm di Palermo (rappresentati da Nino Di Matteo) la trattativa tra Stato e Mafia negli anni delle stragi fu una strategia ben precisa delle istituzioni, non solo liniziativa di corpi isolati dello Stato. Per questo, al termine della requisitoria nellaula bunker dellUcciardone, stato chiesto il rinvio a giudizio di undici persone. Tra questi, dellex ministro dellInterno Nicola Mancino (accusato per di falsa testimonianza), dellex ministro Dc Calogero Mannino, del senatore del Pdl Marcello DellUtri e dei boss Leoluca Bagarella, Tot Riina, Giovanni Brusca e Antonino Cin. Stessa richiesta anche per tre alti ufficiali dei Ros, i generali Mario Mori e Antonio

Operazione della Dia

Nicola Mancino alludienza preliminare di ottobre ANSA


Subranni e lex colonnello Giuseppe De Donno e anche per Massimo Ciancimino, figlio di don Vito. I reati contestati sono quelli di attentato, con violenza o minaccia, a corpo politico, amministrativo o giudiziario dello Stato, aggravato dallagevolazione di Cosa nostra. La posizione del boss Bernardo Provenzano (gravemente malato) stata stralciata nei giorni scorsi e verr giudicata il 23 gennaio. Le richieste arrivano il giorno dopo lesposizione, da parte del presidente della Commissione parlamentare antimafia Beppe Pisanu, della relazione conclusiva sulla trattativa Stato mafia in cui si esclude che vi fosse stato un livello politico di contatto tra le due parti.

Catania: cosche gestivano i rifiuti Arrestati in 27


Il clan mafioso dei Cintorino si sarebbe infiltrato nella gestione dei rifiuti della Sicilia ionica gestita dalla Aimeri ambiente, con la connivenza di amministratori pubblici: la Dia di Catania ha arrestato 27 persone e indagato tra gli altri il sindaco di Mascali (Ct) Filippo Monforte e il suo assessore ai Lavori pubblici, Rosario Tropea.

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

ALTRI MONDI

LE TEMPERATURE A PICCO

Torna il maltempo Weekend di freddo


Lalta pressione che ci ha tenuto compagnia per pi di due settimane, e ha regalato allItalia temperature vicine a valori

primaverili, ha le ore contate: da oggi e almeno fino a mercoled della prossima settimana torneranno pioggia, neve e freddo. Il periodo di instabilit porter maltempo dapprima sul versante tirrenico e determiner un calo delle temperature massime di 5 6 gradi. Il calo della

temperatura si avvertir su tutta la Penisola, ma in particolare su Alpi, Pianura Padana, Toscana e Umbria. Una breve tregua al maltempo attesa nella giornata di domani, con la comparsa di un podi sole, ma gi dalla serata arriveranno nuovamente le nuvole. Le giornate pi intense

per quanto riguarda il maltempo e il freddo saranno domenica e luned: piover dal Lazio alla Campania mentre nevicher sui rilievi montuosi e sullarco alpino. E sulle coste della Sardegna scatta lallarme vento: sono attese raffiche fino agli 80 chilometri orari.

Draghi blocca i tassi buon momento Lo spread ancora gi uncomprar casa per Solo i mutui volano se dovete abitarla
il risparmiatore
DI FRANCESCO CARL*

LAEREO DI LOS ROQUES

La Bce: La crescita resta debole. Il differenziale tra Btp e Bund a 259. Ma in Italia il costo dei prestiti resta al 4,05%
MARCO GENTILI

Il governatore della Bce Mario Draghi, nel giorno in cui ha presentato la nuova banconota da 5 euro (che entrer in circolazione a maggio), lancia timidi segnali di incoraggiamento alleconomia europea. Al termine della riunione del consiglio direttivo, Draghi ha usato termini che non si sentivano da un pezzo: ha parlato di segni di un contagio positivo quando la situazione migliora. Ma lo ha fatto stando ben attento a calibrare le valutazioni sul quadro delleconomia, che resta molto debole. Ci sono segnali di miglioramento ma troppo presto per cantare vittoria. Insomma, lincertezza resta, a fronte di uneconomia che presenta segni di rischio: da una parte dai prezzi del petrolio e delle materie prime, dallaltra dalle politiche dei governi, ha detto il governatore. Che per il 2013 intravede una ripresa graduale nellultimo periodo dellanno e uninflazione che dovrebbe fermarsi sotto al 2%. La Banca centrale europea ha inoltre deciso di non ritoccare verso il basso i tassi di interesse, che restano cos fermi al minimo storico dello 0,75%.
Italia, mutui carissimi Una mos-

Negli Stati Uniti il mercato immobiliare si sta riprendendo e nemmeno troppo lentamente. L la crisi era cominciata nel 2008 con lesplosione della bolla dei famosi mutui subprime. In Italia le cose vanno ancora male. Secondo il portale del settore idealista.it i prezzi degli immobili di 39 citt capoluogo di provincia sono calati del 5% nel corso del 2012. Solo quattro capoluoghi vedono un aumento dei prezzi: Pescara (+1,5%), Sassari (+0,5%), Trapani (+0,8%) e Siracusa (+1,3%). Nelle altre citt c una diminuzione. I ribassi pi evidenti sono a Roma (-6,6%), Bari (-7,1%), Bologna (-5,5%), Catania (-5,4% ) e Firenze (-5,3%). La bolla sembra esplodere a Padova (-16,4%), invece Napoli (-1,9%) e Milano (-1,0%) tengono ancora bene. I prezzi degli immobili erano cresciuti in modo esagerato negli anni fino al 2007, per ragioni che avevo segnalato in alcune occasioni anche qui, a partire dal 2008. Le pi importanti erano: il passaggio alleuro, linflazione reale elevata, lo scudo fiscale di Tremonti, i tassi bassi per i mutui, la grande quantit di "nero" in circolazione, gli alti prezzi degli affitti e la percezione di scarse opzioni di investimento. Oggi si aggiunge lImu che spinge in basso le compravendite: -23,6% rispetto al 2011.

Il corpo ritrovato ieri nelle acque vicino a Caracas AFP

C il corpo di Missoni Ma un falso allarme


C un corpo in mare nelle acque di Puerto de La Guaira. Il ritrovamento di un cadavere sulla costa di fronte alla capitale venezuelana Caracas, nella mattinata di ieri, ha fatto temere il peggio. Anche perch il primo pensiero andato subito agli occupanti del volo per Los Roques scomparso il 4 gennaio scorso: Vittorio Missoni, la moglie Maurizia Castiglioni e una coppia di amici, i coniugi Foresti. E anche le prime deduzioni degli investigatori (subito rilanciate dalla stampa locale) non lasciavano spazio allimmaginazione: Si tratta del corpo di uno dei passeggeri del volo disperso.
Il giallo Ma la notizia del ritrovamento, se non del figlio dello stilista, almeno di uno dei passeggeri dellaereo, durata lo spazio di pochi minuti. Infatti la protezione civile di Puerto de la Guairia, come hanno prontamente affermato fonti diplomatiche italiane a Caracas, ha subito smentito le indiscrezioni. Il corpo ritrovato, in avanzato stato di decomposizione, sarebbe quello di un pescatore del posto. Un falso allarme, quindi. Ma il giallo continua: di Vittorio Missoni e dei suoi compagni di viaggio non si hanno notizie da sette giorni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

sa che ha tranquillizzato i mercati finanziari: il differenziale tra Btp e bund tedeschi ha toccato ieri quota 259. Ma che non ha sortito lo stesso effetto sui titolari di un mutuo. Secondo le rilevazioni della Banca dItalia a novembre i tassi dinteresse sui finanziamenti alle famiglie per lacquisto di abitazioni sono rimasti stabili al 4,05 per cento (4,06 a ottobre). Un calo leggerissimo, ma

Il governatore della Banca centrale europea Mario Draghi alla presentazione della nuova banconota da 5 euro, che si tenuta ieri al Museo archeologico di Francoforte
AFP

lItalia resta pur sempre uno dei Paesi europei dove ottenere soldi per comprare casa pi salato. La media della zona euro infatti al 3,35%: solo il Portogallo (4,40%) fa peggio di noi. Tanto per fare un esempio, per un prestito a 20 anni di 300 mila euro in Italia alla fine bisogna restituire 41.772 euro in pi rispetto allo stesso prestito chiesto in Germania dove il tasso al 2,92%. Facendo un confronto sulle rate mensili, quella italiana pi pesante di 200 euro al mese. La soluzione migliore per risparmiare trasferirsi in Finlandia, dove un mutuo viene concesso a un tasso dell1,99%.
Allarme disoccupazione A ricor-

Il governatore: Le cose stanno migliorando, per presto per cantare vittoria


presidente dellEurogruppo: La situazione della disoccupazione drammatica: avevamo detto che leuro avrebbe riequilibrato la societ e invece la disoccupazione aumenta. E Juncker, membro del Ppe, ha lanciato una proposta quasi marxista per combattere lemergenza della disoccupazione: Dobbiamo rilanciare la dimensione sociale dellunione economica e monetaria, con misure come il salario minimo in tutti i Paesi della zona euro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

darci che siamo ancora molto lontani dalluscita dalla crisi stato ieri Jean-Claude Juncker,

Come bisognerebbe comportarsi con gli immobili nel 2013? gi il momento giusto per comprare? Ci sono due possibilit per come la vedo io. La prima: volete comprare per investire? In questo caso dovete fare bene prima i vostri conti: quanto potrebbe rendere con sicurezza limmobile? Non basta immaginare una rivalutazione (dubbia) a medio e lungo termine. Serve anche una rendita non incerta. Perch i costi (tasse) sono sicuri e in rialzo. La seconda: volete comprare per vivere nella nuova casa almeno per una decina danni? Se avete la disponibilit contante di almeno il 50% e trovate un mutuo conveniente, forse il momento di capire quanto potete negoziare con il proprietario. possibile fare dei buoni affari in scenari come quello attuale. * presidente di www.finanza world.it

UN SOLO COLPO LE DONNE LAVORAVANO PER IL PKK

Misteriosa esecuzione a Parigi Assassinate tre militanti curde


Le hanno trovate morte a Parigi, uccise due con un colpo di pistola alla nuca e laltra allo stomaco. Tre donne, ma non tre donne comuni. Facevano parte del Pkk, il Partito dei lavoratori curdi. Una, Sakine Cansiz, era tra le fondatrici del partito; unaltra, Fidan Dogan, la respon sabile dellufficio culturale. La terza, Leyla Soylemez, era una giovane attivista. I corpi senza vita si trovavano nei locali dellIstituto curdo, in Rue Lafayette, nel decimo arrondissement della metropoli. La scena del crimine suggerisce che si trattato di una esecuzione, ma l'inchiesta dovr chiarire le circostanze, dice la polizia. I curdi esuli a Parigi, per

laFoto

IN ISRAELE LOBIETTIVO SCAMPATO ALLAGGUATO

Regolamento di conti tra boss Bomba a Tel Aviv: sette feriti


di sette feriti il bilancio dellesplosione di ieri a Tel Aviv non lontano dal ministero della Difesa israeliano. Ma stavolta la questione palestinese non centra: lordigno usato per lattentato era destinato a Nissim Halperon, il boss di una delle pi importanti famiglie mafiose israeliane. Lo hanno riferito fonti della polizia, sottolineando che, secondo i primi rilievi, un motociclista si sarebbe avvicinato a unauto e avrebbe lanciato un ordigno. Prima dellesplosione, lautista sarebbe riuscito a scendere dal mezzo e ad allontanarsi. La deflagrazione avrebbe investito un autobus che passava nelle

Curdi manifestano a Parigi EPA


sfuggire alla repressione turca, si sono subito radunati davanti allIstituto, con scene di disperazione. Lesecuzione arriva mentre il governo turco tratta direttamente con il leader curdo Abdullah Ocalan. Duro il commento di Hollande: Assassinio terribile.

I resti dellauto esplosa EPA


vicinanze, ferendo sette passeggeri. Nissim Halperon gi scampato ad altri sette tentativi di omicidio, lultimo dei quali risale a sei mesi fa a Ramat Gan, nella periferia di Tel Aviv. Secondo la radio pubblica israeliana, il boss non si trovava a bordo dellauto che esplosa.

Salve le orche in trappola in Canada


Il video con i loro disperati tentativi per liberarsi dalla morsa del ghiaccio aveva tenuto col fiato sospeso gli ambientalisti, ma ieri le 11 orche (9 adulti, 2 cuccioli) rimaste intrappolate nella baia di Hudson, in Canada, sono riuscite a liberarsi (nella foto Reuters). stata madre Natura ha commentato Peter Inukpuk, sindaco del vicino villaggio di Inukjuak.

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

ALTRI MONDI
1 2 FAVORITI DOMINANO IL FILM DI SPIELBERG E VITA DI PI. SOLO UN ITALIANO IN GARA. I PREMI IL 24 FEBBRAIO

Lincoln incanta Hollywood Dodici nomination agli Oscar


EMANUELE BIGI

1 Danny Day-Lewis nei panni di Lincoln: il film candidato a 12 statuette. 2 Jessica Chastain di Zero Dark Thirty 3 Hugh Jackman in I Miserabili AP/REUTERS

Tutto da copione. Tutto come predetto dalle nomina3 tion ai Bafta britannici e ai Golden Globe. Lincoln di Steven Spielberg, nelle nostre sale dal 24 gennaio, il film prediletto anche da Hollywood, che ieri ha annunciato le candidature agli Oscar e ne ha assegnate ben 12 al kolossal sul presidente Usa che si schier contro la schiavit. Lattrice Emma Stone (The Amazing Spiderman) e il regista Seth MacFarlane (Ted) si sono presentati alle 5 del mattino al Samuel Gold-

wyn Theater di Beverly Hills per annunciare i candidati all85esima edizione degli Academy Awards. E, naturalmente, hanno svelato anche chi se la dovr vedere con il pap di E.T. Lo tallona con 11 nomination Ang Lee e il suo Vita di Pi, mentre a quota 8 si fermano il musical I miserabili, basato sul romanzo di Victor Hugo e la commedia con Robert De Niro Il lato positivo (storia di un uomo che perde tutto e che viene aiutato da una donna a ricominciare: lo vedremo in marzo). Non poteva non essere in lizza Argo di Ben Affleck con 7 candidature, a cui si accodano con 5

Django di Tarantino, Skyfall e il gi discusso Zero Dark Thirty di Kathryn Bigelow, regista che nel 2010 sottrasse l'Oscar ad Avatar con The Hurt Locker, e una delle poche sorprese: lo straordinario Amour di Michael Haneke.
Italiano Laltra sorpresa la candidatura a 4 nomination di Re della terra selvaggia (esce da noi il 7 febbraio), dellesordiente Benh Zeitlin, interpretato dalla bimba di 9 anni Quvenzhan Wallis, che ha incantato Obama e conquistato lAcademy. Infatti stata inserita nelle categoria delle migliori at-

trici protagoniste insieme a nomi del calibro di Naomi Watts, Jessica Chastain, Emmanuelle Riva e Jennifer Lawrence. Tra gli uomini se la dovranno vedere Daniel Day-Lewis, osannato in America nei panni di Lincoln, Denzel Washington, visto nel catastrofico Flight, Hugh Jackman per I miserabili, Bradley Cooper (Il lato positivo) e Joaquin Phoenix per The Master, gi premiato a Venezia. Dopo luscita di scena di Cesare deve morire dei Taviani, lItalia si affida a Dario Marianelli, menzionato per le musiche di Anna Karenina. Nella categoria documentari, per, sar in gara Open Heart, che racconta di otto bambini ruandesi che vanno in Sudan per chiedere aiuto a un ospedale di Emergency. Gli Oscar saranno assegnati il 24 febbraio a Los Angeles.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Mannino e Forest Zelig alla siciliana


Da luned lo show di Canale 5 con i nuovi conduttori Certi lavori, quelli del Nord non li vogliono pi fare
FRANCESCO RIZZO

mo 150 aspiranti, ma chi scegliamo ha fatto la gavetta. Non vero che la gente arriva da noi solo grazie a un tormentone. Segnalo due nomi: Andrea Perroni, che racconta il rapporto tra cantanti e fan e Maria Pina Timo, che ironizza sui call center. Alle loro spalle, una nuova scenografia, 1800 cassette di legno, allinsegna della spending review e la musica di Giuliano Palma, altra novit.
Ansia A cucire tutto, la Manni-

VASCO PREPARA SINGOLO

A
S

La Popstar

Una coppia di siciliani debutta alla guida di Zelig: Teresa Mannino da Palermo e il Mago Forest da Nicosia, Enna. Se conduci uno show comico devi saperti mettere da parte. E noi siciliani siamo bravi ad ascoltare, dice lei. O a star zitti, fulmina lui. Il cabaret di Canale 5 nato nel 1996 riparte luned: solo 10 puntate, ridere meno per tentare di ridere meglio, una quindicina di volti nuovi, nel cast amici storici come Manera, Sconsolata, Migone e i Pali&Dispari, apparizioni di Ficarra e Picone (alla quarta puntata), Ale&Franz (quinta) e Brignano (ottava). E poi loro, la Mannino e il Mago con i loro ping-pong comici, a rilanciare uno show che nel 2012 ha smarrito ascolti e, soprattutto, il suo guru, Claudio Bisio.
Rete Zelig che perde Bisio co-

me il Barcellona che perde Messi spiega Gino Vignali, storico autore accanto a Michele Mozzati . Tutti si chiedono: vincerebbe lo stesso? Ora scopriremo se noi siamo bravi anche senza Claudio, che ha deci-

Dopo laddio di Bisio, arrivano un tandem speciale e quindici comici debuttanti

so di uscire di scena e sar ospite della serata desordio. Lo ringraziamo: ci ha costretto a lavorare meglio. Primo passo, ritorno alle origini: addio al teatro Arcimboldi di Milano, si registra in un tendone in mezzo al fango della periferia cittadina. Volevamo un ambiente pi ruspante prosegue Gino . I volti nuovi? Ogni anno vedia-

Michele Foresta, ovvero il Mago Forest e Teresa Mannino, nuovi conduttori di Zelig
LAPRESSE

no, dottoressa in Filosofia e in autoironia e il Mago, uno che mitraglia battute per nascondere la timidezza. Bazzicano Zelig da anni. Non sappiamo n ballare, n cantare, n parlare inglese, quindi siamo perfetti per la tv di oggi, scherza lei. Se penso a Bisio mi viene ansia da prestazione ribatte Forest : ma il segreto, qui, latmosfera da pizzeria, che poi trasferiamo sul palco. Il cabaret questo. Ma tra Giovanni Vernia che imita Fabrizio Corona e le storie bonsai di Paci&Bottesini, spunteranno i Fichi dIndia, nella parodia di due candidati alle primarie di un partito che non c. Satira politica? No, faremo satira sociale di una realt macabra, dice la Mannino, mentre Forest si spinge oltre: I politici fanno i comici da tempo, invece un comico che fa il politico e mi piace c: Beppe Grillo. La sua battaglia per un Parlamento senza gente che ha guai con la Legge semplice buonsenso. E se vince la Lega? Forest ha gi la frustata pronta: Zelig lo conducono due meridionali perch certi lavori i conduttori del Nord non li vogliono pi fare. Dopo di noi, prenderanno due cinesi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Annuncio su Facebook: esce a fine gennaio La fotografia diffusa nei giorni scorsi, in cui si vedeva Vasco Rossi in sala di incisione, ha trovato una spiegazione definitiva: a pochi mesi dalla sua entrata in clinica per problemi di salute e dal ritorno a casa contro il parere dei medici, il rocker modenese (nella foto) prepara un singolo inedito. Quella che Vasco sta incidendo una nuova canzone, che... entro fine mese, ascolteremo, ha scritto il suo staff su Facebook

Ancora pap Elton John e il suo partner


Elton John e il suo partner David Furnish sono diventati padri per la seconda volta. Secondo il quotidiano New York Post, la coppia ha dato il benvenuto a un nuovo bambino, nato dalla stessa madre surrogata che due anni fa diede alla luce Zachary, il loro primogenito (nella foto LaPresse i tre insieme in vacanza in Francia). Che Elton e David fossero in attesa di un secondo figlio adottivo era stato anticipato a novembre dal tabloid inglese Sun. Nessun altro particolare stato reso noto. Elton John, 65 anni, in passato si era espresso in questo modo sulla paternit (seppure surrogata): una cosa che cambia tutto, la cosa migliore che possa capitare. Il cantante e Furnish sono sposati civilmente dal 2005.

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33

GAZZALOOK SPECIALE PITTI

DANIELE ALESSANDRINI GIACCA IN NEOPRENE STAMPATO A QUADRETTI, TASCA DOPPIA: SUPERLEGGERA E ANTI-VENTO

ISAIA CAPPOTTO DOPPIOPETTO IN PANNO CASENTINO CON SOTTOCOLLO IN TESSUTO FANTASIA

GEOX RESPIRA STRINGATA IN CAMOSCIO E VERNICE. SUOLA IN GOMMA DOTATA DI BREVETTO TRASPIRANTE

HACKETT LONDON MAGLIONE A COLLO ALTO A TRECCE CON ABBINATO UNO SMANICATO IN TWEED DI LANA E TESSUTO TECNICO

Pitti uomo 2013

Belen Rodriguez, col pancione, e il compagno Stefano De Martino a Pitti uomo nello stand di Fred Mello CORNIOLI

MANUEL RITZ GIACCA INFORMALE IN TESSUTO MAGLIA LAVORATO A PUNTO INGLESE CON DETTAGLI SARTORIALI

FRATELLI ROSSETTI CLASSICO STIVALETTO IN PELLE STRINGATO CON SUOLA IN GOMMA COLORATA

Vince lo stile british Labito passepartout: chic anche di giorno


La nuova tendenza un mix tra linee allinglese e lavorazione artigianale, cos pure il vecchio gilet diventa moderno
DAL NOSTRO INVIATO

STEFANIA ANGELINI FIRENZE

Abiti adatti per il giorno ma che si possono portare tranquillamente anche di sera. Perch leleganza non pi un concetto troppo ingessato e quindi la moda si adatta. Entrando nel cuore di Pitti Uomo, la fiera fiorentina dellabbigliamento che si chiude oggi, la parola dordine versatilit. Tra le tendenze che si possono individuare, di sicuro vince il mix tra stile inglese e lavorazione artigianale: dettagli e tessuti tipici della tradizione british vengono resi moderni dalla lavorazione dei dettagli. Modelli anche retr, come con i gilet, i loden e i montgomery, vengono associati alla lavorazione sartoriale che li rende modernissimi. Rientrano nel trend anche le giacche in tessuto maglia di Manuel Ritz o gli smanicati in tweed di Hackett London.
Scarpe che brillano Ma lelegan-

Sneakers sempre pi colorate e brillanti. E Isaia si affida a San Gennaro


za senza tempo dello stile inglese ispira anche il mondo delle calzature, sia sportive che eleganti. Geox, per esempio, prosegue la collaborazione con Patrick Cox: nelle nuova collezione invernale (tutta rockabilly) il designer inglese gioca con i macro dettagli, zip giganti, suole spesse, zigrinature ben evidenziate. Le classiche sneaker diventano brillanti grazie ad una speciale tecnica che spruzza la vernice e trasforma il camoscio in stampa cocco. Pi classico e iconico il modello proposto dai Fratelli Rossetti: lo scarponcino con suola in gomma colorata.
Miracoli invece dedicata a San Gennaro la collezione del marchio napoletano Isaia, che per loccasione si inventa una

variet di tonalit che vanno dal giallo al rosso bruciato, fino al marrone. Nei numerosi rimandi alliconografia del santo, Isaia sceglie come motivo ricorrente il prezioso ricamo del mantello del patrono. I capi da avere nel guardaroba secondo gli esperti? I maglioni jacquard in cachemire, le sciarpe e i cappelli ispirati agli affreschi floreali della cupola della cappella di San Gennaro. Come dire, miracoli della moda...
Dettagli Infine, risulta molto decisa la linea scelta da Daniele Alessandrini che per il prossimo inverno sceglie giacche leggerissime e destrutturate: Da noi dice il patron dellazienda bolognese maniacale la ricerca della perfezione dei dettagli. Ma soprattutto, il prerequisito essenziale che il prodotto sia made in Italy. Quanto alle mode, non serve lo smoking per essere eleganti, si pu essere chic di giorno e lo stesso abito si pu usare anche di sera.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA STORIA IL RAPPER COREANO CHE HA SBANCATO LE CLASSIFICHE MONDIALI CON LA DANZA-TORMENTONE GANGNAM STYLE, TESTIMONIAL PER CASO PER LAZIENDA UMBRA

Psy ha ordinato trenta braccialetti


Caprai, il patron di Cruciani: Un fan gli ha regalato il primo... Per noi un gran colpo!
DAL NOSTRO INVIATO

Il bracciale che indossa Psy si chiama You Star: dedicato a lui

FIRENZE

uno dei personaggi pi popolari del momento, Psy, linventore del Gangnam Style. Tanto che, laltra sera, su Twitter, il rapper coreano ha pubblicato la foto del suo polso con il bracciale Cruciani e la scritta: tutto ci di cui ho bisogno nel 2013, intendendo fortuna e amore.
Come vi ha scoperto Psy?

patia reciproca che in futuro potrebbe portare anche a qualche progetto, chiss.
Un bel ritorno di immagine...

A volte conforta sapere che per avere successo serve anche metterci il cuore. Ce lo racconta Luca Caprai, patron di Cruciani, il marchio diventato un cult per aver lanciato i coloratissimi braccialetti in pizzo. Dopo il grandissimo successo di vendite (un milione di pezzi al mese) lazienda di Trevi, in Umbria, riuscita a contagiare

A Capodanno, mentre festeggiava a Times Square con il suo Gangnam, un fan gli ha regalato uno dei nostri braccialetti dopodich lui ne ha ordinati una trentina. Di sicuro non potevamo andare da lui e chiedergli di diventare nostro testimonial, sarebbe stato impossibile per le nostre tasche, per nata una sim-

incredibile che luomo che ha totalizzato pi clic al mondo su YouTube con la sua danza-tormentone, sia diventato lambasciatore di una piccola azienda familiare come la nostra. Questo per dimostra che nulla succede per caso: solo con un progetto si ottiene qualcosa. Noi abbiamo ripescato una tecnica antica della lavorazione del merletto e dato la possibilit a tutti di comperare un oggetto di tendenza ma, democratico, a basso costo. Lesclusivit sta nellaccessibilit, uno dei pochi casi al mondo.
s.an.

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

Gli annunci si ricevono tutti i giorni su:

SEGRETARIA valuta proposte uso lingua inglese, part-time mattino. Milano, mobilit. 338.69.27.080

www.piccoliannunci.rcs.it agenzia.solferino@rcs.it
oppure nei giorni feriali presso lagenzia:

Milano Via Solferino, 22


tel.02/6282.7555 - 02/6282.7422, fax 02/6552.436
Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge 903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca di personale inserite in queste pagine devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza della Legge sulla privacy (L.196/03).

MERCATI ESTERI esperto internazionalizzazione imprese e sviluppo mercati esteri mette in contatto domanda estera con aziende italiane. 339.45.75.102 RETI VENDITA - Esperto creazione, sviluppo, gestione reti commerciali per PMI (qualsiasi mercato) desidera contattare aziende che devono rafforzare le vendite. 338.37.66.816

BABY SITTER italiana referenziata offresi anche famiglia in Germania. friceflo@gmail.com 0039.333.62.58.495 LOANO bilocale termoautonomo a pochi passi dal mare, di recente ristrutturazione, ottimo arredamento. CE: G. Tel. 019.67.76.99 339.18.95.414. LOANO bilocali - trilocali termoautonomi di recente costruzione, CE: G, da euro 250.000,00. Tel. 019.67.76.99 - 339.18.95.414 - 335.59.36.762. MONTECARLO Confine. Esclusiva. Introvabile! Lussuosi appartamenti nuovi, terrazze, piscina, climatizzazione. Da Euro 179.000 ! italgestgroup.com 0184.05.55.50

RICEVITORIA storica, Milano centro, tutti i giochi, interessante opportunit, cedesi. Tel. 339.52.03.941.

ABBINA mente e corpo attraverso il rilassante piacere dei nostri massaggi olistici. 02.39.40.00.18. Milano. MANZONI elegantissimo centro italiano massaggi ayurvedici. Ambiente raffinato rinnovato. Sabato aperto. 02.39.68.00.71 REGALATI una coccola nell'oasi del benessere. Massaggi rilassanti completi con zona termale. 02.29.53.13.50. UN ANGOLO di paradiso per riscoprire il piacere dei sensi con i nostri massaggi rilassanti. 02.66.98.13.15.

BADANTE qualificata buona conoscenza italiano, buona cuoca, amante della pulizia e ordine, non fumatrice offresi. 329.14.24.218

ACQUISTIAMO Argento, Oro, Monete, Diamanti. QUOTAZIONI:

BROKER assicurativo ricerca portafoglio, zone Milano, Monza, Pavia, Basso Piemonte. Scrivere a Corriere 30-XZ - 20132 Milano Riservatezza COMMERCIALE / venditore iscritto liste mobilit con pluriennale esperienza disponibilit trasferte valuta proposte. 342.93.35.487

AIUTO contabile, esperienza contabilit generale, clienti, fornitori, cassa, banca, valuta proposte. 338.74.70.197. AMMINISTRATIVA 30enne, esperienza pluriennale, gestione autonoma ,contabilita' generale ed analitica sino a bilancio. Offresi Milano e provincia. Disponibilita' immediata. Cell. 342.77.15.458 AMMINISTRATIVO esperto aziende medio piccole, gestione completa fino al bilancio, trentennale esperienza, esamina proposte anche part-time zona Milano nord. Disponibilit a breve. 339.37.40.496. AMMINISTRAZIONE del personale, esperto paghe e contributi, pluriennale esperienza, libero subito valuta proposte. Telefonare: 338.65.59.963 ASSISTENTE direzione - gestione del personale presso importante tour operator offresi anche per commerciale o booking. Milano. 348.26.41.538 ESPERTA contabilit, bilanci, fiscale, tesoreria esamina proposte anche parttime. 333.43.75.327 IMPIEGATA ottimo tedesco, inglese, spagnolo, pluriennale esperienza commerciale/back-office/trasporti offresi. Disponibilit immediata. 392.91.84.082 IMPIEGATO pluriennale esperienza lavori ufficio e gestione magazzino uso pc Excel Word iscritto lista mobilit. 333.83.43.791 RAGIONIERA pluriennale esperienza. Mobilit. Libera subito. Co.Ge., Cli/ for, banca. 342.04.62.212. RAGIONIERA 39enne pluriennale esperienza Co.Ge., iva e bilancio esamina proposte anche part-time. 333.42.81.507 RESPONSABILE gestione globale area amministrazione e finanza, media impresa, pluriennale esperienza, propensione al problem solving, consolidato, start up, liquidazione, esamina proposte. 331.81.37.515

AUTISTA direzionale in mobilit, con inglese ed iscrizione al ruolo, disponibilit immediata. Offresi ad aziende 338.25.12.469

EDITORE per allegato di un prestigioso quotidiano nazionale seleziona venditori di servizi pubblicitari con comprovata esperienza nel settore, forte ambizione, capacit di chiusura immediata. Garantiti appuntamenti prefissati, ritorno economico di sicuro interesse. Inviare curriculum: direzione@golfarellieditore.it amministrazione@golfarellieditore.it fax 051.29.61.145 www.golfarellieditore.it.

ORO USATO: Euro 26,25/gr. ARGENTO USATO :


Euro 405,00/kg.

GIOIELLERIA CURTINI

via Unione 6 - 02.72.02.27.36 335.64.82.765 MM Duomo-Missori ABBANDONATI alla passione di donne unicamente per te! chiama 899.996.101 troverai quella giusta! da 32 centesimi/minuto. VM18 MCI. CERCHI nuovi incontri? Vuoi parlare con una sconosciuta? Semplice, veloce, economico. Chiama 899.996.101 da 32 centesimi/minuto. VM18 MCI. CONTATTO diretto 899.11.14.84. Autoritaria 899.89.79.72. Euro 1,80 min./ivato. Solo Adulti. Mediaservizi, Gobetti 54 - Arezzo. MALIZIOSAMENTE insieme 899.842.473. Casalinghe 899.842.411. Euro 1,30min/ivato. VM18. Futura Madama31 Torino.

VIA VALTELLINA negozio sette luci, annesso sottonegozio, box triplo, biesposto, doppi ingressi. 02.88.08.31 CE: F - IPE: 147,22 kWh/mca.

ACQUISTIAMO brillanti, gioielli firmati, orologi marche prestigiose, monete, argenteria. Il Cordusio 02.86.46.37.85

ADDETTO alle vendite offresi in Milano. Ventenne milanese esperienza accoglienza gestione clienti anche settori turismo ristorazione. 345.44.11.251.

DOMESTICA fissa capace conduzione totale casa - famiglia 3 persone pi cane cercasi. Tel. 333.22.71.602 PRIVATAMENTE vendesi azienda agriturismo terreno capanonne scuderia camere soggiorni porticato salone piscina. 347.24.17.635

compriamo contanti, supervalutazione gioielli antichi, moderni, orologi, oro, diamanti. Sabotino 14 Milano. 02.58.30.40.26

PUNTO D'ORO

CERCO lavoro come portinaio, giardiniere, pulizie, ottima esperienza, disponibilit immediata. Cell. 329.41.55.838. DOMESTICO srilankese cerca lavoro anche come badante in Milano / hinterland, referenziato. 339.13.79.773

BOCCONI /Castelbarco appartamento stile loft 102 mq nuovo, soppalcato. CE: D - IPE: 109,71 kWh/mqa 02.88.08.31.

CONTABILE pensionato offre collaborazione part-time a media piccola societ. Tel. 347.01.67.380.

SOCIET d'investimento internazionale acquista direttamente appartamenti e stabili in Milano. 02.46.27.03

DITTA edile artigiana ristrutturazioni appartamenti, bagni, facciate, compreso il ponteggio posa piastrelle, risanamento balconi, compreso imbiancatura. Preventivo gratuito. Tel. 339.31.56.171

automobili e fuoristrada, qualsiasi cilindrata, pagamento contanti. Autogiolli, Milano. 02.89504133 - 02.89511114.

ACQUISTIAMO

Lappuntamento quotidiano 7 GIORNI SU 7


Spettacoli
Saldi Shop

CASA

www.piccoliannunci.rcs.it agenzia.solferino@rcs.it

Corsi

Viaggi

Mostre

Eventi Ristoranti

LAVORO

Ogni giorno oltre 8 MILIONI DI LETTORI con labbinata Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport nelle edizioni stampa e digital

Gli annunci si ricevono tutti i giorni feriali anche nella tua citt: BRESCIA : Sales Solutions T. 030/3758435, F 030/3758444 . COMO : T. 031/24.34.64, F 031/30.33.26 . CREMONA : Uggeri Pubblicit s.r.l. T. 0372/20.586, F 0372/26.610 . GENOVA : T. 010/218783 MONZA : SPM Monza Brianza s.r.l. T. 039/394.60.11, F 039/394.60.55 . OSIMO-AN : T. 071/72.76.077 071/72.76.084 PALERMO : T. 091/30.67.56, F 091/34.27.63 . PARMA : Publiedi srl T. 0521/46.41.11, F 0521/22.97.72 . RIMINI : InAdrias Servizi Pubblicitari s.r.l. T. 0541/56.207, F 0541/24.003 . ROMA : In Fieri s.r.l. T. 06/98.18.48.96, F 06/92.91.16.48 . TORINO : T. 011/50.21.16, F 011/50.36.09 .

VENERD 11 GENNAIO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8 24/8 - 22/9

Ariete 6+
Lumore oscilla. Per la stanchezza. O per via di costrizioni noiose. Ma le finanze e lamor filano. E meraviglie suine vinebriano.
23/10 - 22/11

Toro 8
Meravigliosa creatura, la Luna, che vi energizza e facilita a tutto campo. Auspicabile un po di attivit fisica, anche fornicatoria: vi far bene.
ANDREA PIRLO

Gemelli 6,5
Lavoro, spese e incassi sono ben guidati dalla Luna, ottima economista. Il sudombelico ha per la meglio sul cuore, a little sfighed.
23/11 - 21/12

Cancro 6
I rapporti con gli altri appaiono tesi e lamore appagante come una cistite. Ma non siate irriflessivi. Escalation suina muy calda.
22/12 - 20/1

Leone 6,5
La cura del dettaglio vi fa ottenere risultati super! I piccoli piaceri della vita rinfrancano, il sudombelico non ha bisogno di grandi cose.
21/1 - 19/2

Vergine 7,5
Lavorativi o di svago che siano, gli impegni della giornata li sbrigate bene. Voi siete fighissimi, ma noiosini during the fornication.
20/2 - 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
23/9 - 22/10

Bilancia 5,5
Il lavoro fagocita energie, la famiglia o la casa sono una spina nel fianco (e cento negli zebedei). Ma tutto passer. C euforia suina.

Scorpione 7
Viaggi e svaghi sono sponsorizzati dalla Luna, il lavoro riceve input utilissimi (ma curate bene leconomia). Sudombelico sociopatico. Il centrocampista della Juventus e della Nazionale nato a Brescia il 19 maggio 1979: stato campione del mondo nel 2006

Sagittario 7
Lavoro e andamento delle finanze pigliano la piega che volete, ogni svago riesce. Aumentano pure i consensi suini al vostro indirizzo.

Capricorno 7,5
Giornata di successoni e di mosse azzeccaterrime. La Luna, poi, vimpepa e vi offre ai palati (suini) amanti del piccante. Uau.

Acquario 5,5
Meglio soli che con gli sfigolagnosi, oggi. Perch la solitudine, se scelta, pu anche esser bella. Lormone non si tiene, comunque.

Pesci 7+
La Luna vi relaxa e vi procura aiuti validi e amicizie utili. Oltre che portarvi soluzioni miracolose. Il sudombelico es muy fantasista.

Televisioni in chiaro
RAIUNO
9.00 10.00 12.00 13.30 14.10 15.15 17.00 17.10 18.50 20.00 20.30 TG1 UNOMATTINA LA PROVA DEL CUOCO TG1 VERDETTO FINALE LA VITA IN DIRETTA TG1 CHE TEMPO FA L' EREDIT TELEGIORNALE AFFARI TUOI

Gazzetta.it
RAITRE
8.00 11.00 11.30 12.00 13.10 14.00 15.10 16.00 19.00 20.00 20.35 AGOR CODICE A BARRE BUONGIORNO ELISIR TG3 LENA, AMORE... TGR - TG3 LA CASA NELLA... GEO & GEO TG3 - TGR BLOB UN POSTO AL SOLE

RAIDUE
6.40 9.30 11.00 13.00 14.45 15.30 16.15 18.15 18.45 19.35 20.30 CARTONI TGR - TG2 I FATTI VOSTRI TG2 SENZA TRACCIA COLD CASE NUMB3RS TG2 SQUADRA SPECIALE IL COMMISSARIO REX TG2

CANALE 5
8.50 10.00 11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.20 18.50 20.00 20.40 MATTINO CINQUE TG5 - ORE 10 FORUM TG5 BEAUTIFUL CENTOVETRINE UOMINI E DONNE POMERIGGIO CINQUE AVANTI UN ALTRO! TG5 STRISCIA LA NOTIZIA

ITALIA 1
6.55 10.35 12.25 13.00 13.40 15.00 15.45 16.30 17.15 18.30 19.20 CARTONI ER - MEDICI... STUDIO APERTO SPORT MEDIASET CARTONI FRINGE WHITE COLLAR CHUCK LA VITA SECONDO JIM STUDIO APERTO C.S.I.

RETE 4
RICETTE DI FAMIGLIA TG4 DETECTIVE IN CORSIA LA SIGNORA IN... TG4 FORUM MY LIFE INTRIGO INTERNAZIONALE 18.55 TG4 19.35 TEMPESTA D'AMORE 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 14.45 15.35 15.50 21.10 QUARTO GRADO Attualit 23.55 I BELLISSIMI DI R4 0.00 8 MM-DELITTO A LUCI ROSSE 1.15 TG4 NIGHT NEWS 2.25 BACIAMO LE MANI

LA 7
9.55 11.00 12.30 13.30 14.05 15.50 16.50 18.50 20.00 20.30 COFFEE BREAK LARIA CHE TIRA I MEN DI BENEDETTA TG LA7 TOBRUK 4 DONNE E UN FUNERALE IL COMMISSARIO... I MEN DI BENEDETTA TG LA7 OTTO E MEZZO

LA GALLERY Belen col pancione applaude lo stile di Messi e Beckham

21.10 RIUSCIRANNO I NOSTRI EROI 23.25 0.25 0.55 1.25 1.30 TV7 L'APPUNTAMENTO TG 1 - NOTTE CHE TEMPO FA SOTTOVOCE

21.05 HAWAII FIVE-0 Telefilm 23.25 TG 2 23.40 L'ULTIMA PAROLA 1.10 ANNA WINTER IN NOME DELLA GIUSTIZIA

21.05 ARTHUR E IL POPOLO DEI MINIMEI 22.50 RAI PARLAMENTO. EDIZIONI 2013 INTERVISTA 23.30 LE STORIE DI DIARIO ITALIANO

21.10 LA GRANDE MAGIA THE ILLUSIONIST 23.30 23.55 0.25 1.16 2.39 SUPERCINEMA TG5 - NOTTE STRISCIA LA NOTIZIA UOMINI E DONNE ACAPULCO HEAT

21.10 THE INSIDE MAN Film 23.30 STEALTHARMA SUPREMA 1.45 SPORT MEDIASET 2.10 THE SHIELD 3.00 STUDIO APERTO

21.10 ANIENE Variet 22.25 23.35 0.40 0.45 1.15 ANIENE 2 OMNIBUS NOTTE TG LA7 SPORT SOTTO CANESTRO MOVIE FLASH

Film sul Digitale Terrestre

Lo Sport in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


15.00 COPPA DEL MONDO

RUGBY
21.00 NORTHAMPTON CASTRES
Heineken Cup Sky Sport 3

9.30

WTA SYDNEY
Dall'Australia SuperTennis

PREMIUM
14.55 VOLVER - VM 14 PREMIUM CINEMA 17.04 AMORI, FIGLI E ALTRI DISASTRI MYA 17.04 36 - QUAI DES ORFEVRES PREMIUM CINEMA 19.10 QUASI AMICI INTOUCHABLES PREMIUM CINEMA 19.10 QUASI AMICI INTOUCHABLES PREMIUM CINEMA 21.15 PURE COUNTRY: IL DONO PREMIUM CINEMA 23.15 NOTTING HILL PREMIUM CINEMA

IN DIRETTA
CALCIO
20.45 PARIS SAINT GERMAIN - AJACCIO
Ligue 1 SportItalia

Seconda manche femminile Rai Sport 2

10.15 CALCIO: CHIEVO - ATALANTA


Serie A. Highlights

La showgirl argentina si mostra in dolce attesa e sullo smoking del Pallone doro dice: Merita un bell8. Anche del Golden Boy inglese apprezza lo stile: Ma ha una moglie fissata con la moda.

GOLF
12.00 VOLVO GOLF CHAMPIONSHIP
PGA European Tour Sky Sport 2

10.30 CALCIO: JUVENTUS SAMPDORIA


Serie A. Highlights

SKY SPORT 2
IL SONDAGGIO
7.30 GOLF: VOLVO GOLF CHAMPIONSHIP
PGA European Tour. Da Durban, Sudafrica

SALTO CON GLI SCI


17.00 COPPA DEL MONDO
HS 134 Eurosport, Rai Sport 2

SKY SPORT 1
9.00 9.15 9.30 9.45 CALCIO: NAPOLI ROMA
Serie A. Highlights

10.45 CALCIO: UDINESE INTER


Serie A

BASKET
20.45 BITUMCALOR TRENTO - CENTRALE DEL LATTE BRESCIA
LegaDue Rai Sport 2

PALLANUOTO
19.00 NAPOLI POSILLIPO
Serie A maschile Rai Sport 2

SCI ALPINO
11.45 COPPA DEL MONDO
Prove discesa libera femminile Eurosport

CALCIO: PARMA - PALERMO


Serie A. Highlights

20.45 MONTEPASCHI SIENA KHIMKI MOSCA


Eurolega. SportItalia 2

CALCIO: CATANIA - TORINO


Serie A. Highlights.

TENNIS
1.30 9.00 ATP AUCKLAND
Dalla Nuova Zelanda SuperTennis

PATTINAGGIO VELOCIT BOB


13.30 COPPA DEL MONDO
Prima manche femminile Rai Sport 2

CALCIO: UDINESE - INTER


Serie A. Highlights

17.45 EUROPEI
500 metri maschile Rai Sport 1

ATP ADELAIDE
Dall'Australia Eurosport 2

10.00 CALCIO: GENOA - BOLOGNA


Serie A. Highlights

15.00 CALCIO: FAN CLUB MILAN 15.30 CALCIO: FAN CLUB ROMA 16.00 CALCIO: FAN CLUB INTER 16.30 CALCIO: FAN CLUB LAZIO 17.00 CALCIO: FAN CLUB NAPOLI 17.30 CALCIO: FAN CLUB JUVENTUS

9.30

FOOTBALL: NEBRASKA GEORGIA


Capital One Bowl. NCAA

I tifosi del Milan approvano la linea giovane del club


Il popolo rossonero avalla la scelta di ripartire dai giovani. La nuova filosofia incassa l82% di s, anche se questo volesse dire aspettare qualche anno per vincere.

SKY SPORT 3
9.30 GOLF: VOLVO GOLF CHAMPIONSHIP
PGA European Tour. Da Durban, Sudafrica

www.gazzetta.it

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI

min max
11 5 0 5 4 9 4 6 8 8 1 4 10 11 8 4 13 10 2 2 8 5 14 8 6 12 8 15 8 17 11 11 7 7 14 15 9 7 16 12 7 7 9 8

Oggi
Arriva una veloce perturbazione da Nordovest con piogge e rovesci diffusi al Centro e sul basso Tirreno. Piogge anche sull'Emilia Romagna e al mattino deboli sulla Liguria poi qui migliora. Locali nevicate in Appennino tra 800 e 1300 m. Trieste
Venezia
3 4 6 7 6 8

Domani
Pi soleggiato salvo addensamenti e qualche debole pioggia al Sud e verso l'alto Tirreno al sera. Peggiora la notte da Ovest con nubi e piogge sparse sui settori tirrenici e al Nord e anche qualche nevicata a bassa quota al Nord.

Dopodomani
Peggiora il tempo con locali nevicate fino a bassa quota al Nord e maltempo diffuso al Centro e sulle aree tirreniche. Nevicate in Appennino tra 600 e 1100 m. Meglio sul basso Tirreno e sul settore ionico.

Trento Aosta
1 2 6 6 4 11

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

BOLOGNA

Milano
2 6

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino
9

Bologna Genova
11

Ancona

Firenze
8 10

Perugia
4 7

6 10

LAquila
3 8

MARI
Calmi Mossi Agitati

ROMA
6 12

Campobasso
2 9 5 8

Bari Potenza
7 13

Napoli
9 13

Cagliari
12 15

Catanzaro
8 11

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
11 16

Reggio Calabria
11 15

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania
11 16

8:01

16:59

7:37

16:57

8:01

17:00

7:36

16:58

12 gen.

19 gen. 26 gen.

3 feb.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Angelo Provasoli VICE PRESIDENTI Roland Berger Giuseppe Rotelli AMMINISTRATORE DELEGATO Pietro Scott Jovane CONSIGLIERI Andrea Bonomi C., Fulvio Conti, Luca Garavoglia, Piergaetano Marchetti, Paolo Merloni, Carlo Pesenti, Giuseppe Vita DIRETTORE GENERALE Riccardo Stilli
Testata di propriet de "La Gazzetta dello Sport s.r.l." - A. Bonacossa 2013

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 - 20121 Milano - Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 - 20132 Milano Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848

DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Alessandro Bompieri

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 S SEPAD S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 10134 Torino S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 S Centro Stampa Unione Sarda S.p.A. - Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing bvba Maanstraat 13 - 2800 - MECHELEN (Belgio) S Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin - Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda - Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 - OSASCO - SO PAULO - Brasile. S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: e 299,40 e 258,90 e 209,10 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 1120-5067 CERTIFICATO ADS N. 7334 DEL 14-12-2011

COLLATERALI *con Aerei Collection N. 39 e 14,19 - con Calciatori Panini La Raccolta Completa N. 36 e 6,19 - con Le Stelle della NBA N. 30 e 6,19 - con Adesso Fai da te N. 27 e 6,19 - con Spider-Man N. 28 e 11,19 - con Orologi Forze Armate N. 21 e 16,19 - con lUomo Tigre N. 21 e 11,19 - con Cucina Italiana N. 20 e 11,19 - con Cavalieri dello zodiaco N. 11 e 11,19 - con I love travel N. 15 e 5,19 - con Tutto il trio N. 10 e 12,19 - con libro Roger Federer e 14,19 - con Michel Vaillant N. 6 e 4,19 - con Leggende del motociclismo N. 8 e 12,19 - con Bud Spencer N. 3 e 11,19 - con Wrestling Heroes N. 3 e 12,19 - con Carosello N. 2 e 6,19 - con Max e 3,50
PROMOZIONI

La tiratura di gioved 10 gennaio stata di 382.468 copie

ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali Tel. 02.99049970 c/c p. n. 36248201. Il costo di un arretrato pari al doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,00; Argentina $ 10,20; Austria e 2,00; Belgio e 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro e 2,00; Croazia Hrk 15; Danimarca Kr. 20; Egitto e 2,00; Finlandia e 2,70; Francia e 2,00; Germania e 2,00; Grecia e 2,00; Irlanda e 2,00; Lux e 2,00; Malta e 1,85; Marocco g 2,20; Monaco P. e 2,00; Norvegia Kr. 22; Olanda e 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole e 2,00; Romania e 2,00; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,00; Spagna/Isole e 2,00; Svezia Sek 28; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Tunisia TD 3,50; Turchia e 2,00; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 11 GENNAIO 2013

Offerta valida per immatricolazioni fino al 31/01/2013 per B-MAX 1.0 benzina 100CV. Solo per vettu e in stock, grazie al contributo dei FordPartner. IPT esclusa. Contributo per lo smaltimento pneumatici escluso. B-MAX: consumi da 4,1 a 6,4 litri/100 km (ciclo misto); emissioni CO2 da 104 a 144 g/km. La vet ura in foto pu contenere accessori a pagamento.

Oggi con il nuovo motore Ecoboost 1.0 100CV e tecnologia SYNC. Consumi ridotti e piacere di guida, senza compromessi.

NUOVA FORD B-MAX 14.950


POWERED BY ECOBOOST, CONNECTED BY SYNC

1,5m

A gennaio, sempre aperti, anche la domenica.