Sei sulla pagina 1di 229

1 of 229

2 of 229

Juve, 70 milioni e ti do Cavani


RAFFAELE AURIEMMA
NAPOLI. Metti un sabato in costiera. Aurelio De Laurentiis e la moglie Jacqueline, inseparabili e sorridenti in questo week end fuori dagli schemi. Niente Capri, con il solito giro alla Canzone del mare, stavolta la meta Amalfi. Suite allhotel Santa Caterina, dove si domina quella che un tempo era Melphe, la pi antica e temuta Repubblica marinara dItalia. Relax necessario e meritato, in attesa di quella che sar una delle settimane pi importanti della storia recente del Napoli. Meglio non DE LAURENTIIS pensarci, ma Se me li portano raccogliere idee ed cash posso anche energie con un bagno rinunciare al mio rigenerante. Giro in bomber... motoscafo per patron e consorte, con puntatina anche sullisola Li Galli, quello che fu il buen retiro di Rudolf Nureyev . Niente calcio, solo mare e sorrisi con una coppia di amici per condividere la prima, vera giornata destate. Ritorno alla base alle 14,30, con tavola apparecchiata sulla terrazza dellhotel a cinque stelle. Qui son tutti tifosi del Napoli, come si fa a reggere alla tentazione di chiedere una cosina a De Laurentiis? Presidente, ma davvero se ne va pure Cavani ?, e quando gli ricapita al giovane cameriere di Portici loccasione di fargli una domanda? Reazione serena, con risposta arricchita dal sorriso: Cavani? Dicono che sarebbe mia intenzione venderlo. Come no, se mi portano dai 70 milioni in su..., il tono del patron rassicurante e dissacrante, con il cartellino del prezzo del Matador che ogni giorno cresce sempre di pi. Edinson Cavani, 25 anni, al Altro che 40 milioni pi Matri o Giovinco Napoli dal 2010 (LaPresse) proposti dalla Juve, non basterebbero Aurelio De Laurentiis nel 2010 nemmeno i 50 milioni cash prospettati dagli ha speso 17 milioni per Cavani sceicchi del Manchester City: chi vuole Cavani (Mosca) deve pagarlo un occhio della testa, oppure 70 milioni cash. SETTIMANA DI FUOCO No, De Laurentiis non si priver dellambitissimo bomber, per il quale pronto ladeguamento del contratto con prolungamento di un anno (dal 2016 al 2017) e ritocco dellingaggio come mai il Napoli aveva fatto finora: per luruguaiano si sfonder il tetto dei 4 milioni, bonus Il presidente, in inclusi. La ragione evidente e attiene agli aspetti tattici di vacanza con la una squadra da migliorare soprattutto nelle seconde linee. moglie ad Amalfi, Il Napoli gi vincente cos e dobbiamo renderlo sempre rassicura i tifosi:
3 of 229

pi competitivo, non poteva esserci mancia pi lauta per il cameriere-tifoso che questo voleva dal presidente. Stasera De Laurentiis torner a Roma rinfrancato dal week end amalfitano, una ricarica necessaria in vista della settimana di fuoco. Il primo appuntamento subito dopo pranzo e sar di nuovo duello con la Juventus. Stavolta loggetto del contendere Marco Verratti , 19enne centrocampista del Pescara. Il club bianconero ha raggiunto un accordo di massima con la dirigenza abruzzese sulla base di 5 milioni per la compropriet e limpegno a lasciare il calciatore un altro anno in maglia biancoceleste. Ma De Laurentiis vuole rilanciare e domani accoglier nei suoi uffici Filmauro il presidente Daniele Sebastiani . Sar una riunione operativa perch prevista anche la presenza dei ds Riccardo Bigon e Daniele Delli Carri . Il Napoli offrir gli stessi 5 milioni della Juve, ma in pi metter sul piatto della bilancia un calciatore di gradimento per il Pescara: il giovane Bariti o lesperto Santana , in aggiunta allopzione di lasciare Verratti a Pescara fino al 2013. Ma lasso nella manica del Napoli resta sempre Lorenzo Insigne , che il presidente Sebastiani vorrebbe trattenere. Non ti prometto niente, ma Miranda non lo escludo, ha detto De Laurentiis al collega adriatico. Il dellAtletico Madrid motivo va letto nella strategia tecnica: se Insigne e Vargas in pole per la non dimostreranno di essere allaltezza del Napoli, saranno difesa, Cissokho ceduti in prestito entro fine agosto e Mazzarri avr un altro in vantaggio su attaccante di primissima scelta. Stefan Jovetic in cima alla Armero. Mudingayi lista dei desideri. Sempre domani dovrebbe sbarcare per rinforzare il Ezequiel Lavezzi a Parigi, direttamente dalla vacanza centrocampo messicana a Playa del Carmen. In serata, al massimo marted, potrebbe esserci la sua firma sul quadriennale propostogli dal Psg, con contestuale assegno da 29 milioni (pi lincasso di unamichevole) che il dg Leonardo verser nelle casse del Napoli. PRIORITA La cospicua somma verr utilizzata per quelle che sono le priorit reclamate da Mazzarri: un difensore centrale, un esterno sinistro e un centrocampista di forza. Per il difensore, i nomi pi gettonati sono quelli delludinese Medhi Benatia e dellex friulano (oggi al Villarreal retrocesso nella Segunda spagnola) Cristian Zapata . Ma negli ultimi giorni si fatta insistente la voce che porta a Joo Miranda de Souza Filho, 28enne difensore centrale dellAtletico Madrid. Aly Cissokho in vantaggio su Pablo Armero per la corsia sinistra, mentre a centrocampo sembra complicato arrivare a Raul Meireles e Lassana Diarra : lalternativa Gagy Mudingay del Bologna. Il Napoli gi vincente cos, adesso dobbiamo renderlo pi competitivo

4 of 229

5 of 229

6 of 229

VAN PERSIE, E PER TE Telefonata urgente...


IPOTESI uno: No, Beppe, non disturbi... S, s sono sempre sette a stagione. Sai com, con la crisi.... Ipotesi due: Arsene? No, tranquillo ho appena finito la partita... S, il tuo numero lho dato io a Marotta... No, non esagerare con la richiesta, anche perch gi io ho sparato alto. Ipotesi tre: Amore? No... Abbiamo perso, Robben s mangiato due gol e non me la passa mai.... Ipotesi quattro: Una margherita doppia mozzarella e una birra. Riuscite a consegnarla fra un quarto dora? Dopo le partite ho sempre una fame.... Decidete voi in quale conversazione era impegnato Robin Van Persie, ma non chiedeteglielo perch limmagine catturata dalla tv olandese (sotto il fotogramma) ha scatenato una bufera mediatica, visto che Van Persie stava parlando proprio dopo la sconfitta per 1-0 dellOlanda nel match contro la Danimarca. Conoscendo la sua bollente situazione di mercato sono stati in molti a pensare a una chiamata dallItalia. Molto urgente a quanto pare... G.VA.

7 of 229

La Juve anticipa per Gabbiadini Zenga su Del Piero


TORINO. Domani il mercato della Juventus ripartir dalla lettera A??. S, dalla A?? di Atalanta. Dopo Leali, Asamoah e Isla - e in attesa delle firme di Verratti e Giovinco Giuseppe Marotta parte allassalto di Manolo Gabbiadini. Il promettente centravanti dellUnder 21 ha superato Mattia Destro nella categoria bomber giovane??. Linnalzamento del prezzo dellex senese (15-16 milioni di euro) ha scoraggiato la Juventus pronta a puntare con decisione lazzurrino. Domani o al massimo marted in Lega (in anticipo rispetto alliniziale appuntamento), i dirigenti bianconeri aprrofondiranno i discorsi con i colleghi Manolo Gabbiadini, 20 anni, atalantini. La chiacchierata non si limiter al attaccante dellAtalanta solo Gabbiadini ma coinvolger anche Federico Peluso, possibile rinforzo in difesa. Nelloperazione non rientrer invece il gioiello bianconero Luca Marrone, incedibile per Conte. LAtalanta valuter Michele Pazienza (che per sembra diretto al Malaga) e Marco Motta, sul quale invece molto attivo il Bologna. SI STRINGE Dalla A di Atalanta, alla B di Brescia, societ gettonatissima in queste prime battute di mercato. Dopo Leali (acquistato e pronto per il prestito) sono in dirittura di arrivo i trasferimenti di Arcari e El Kaddouri. Il primo con molta probabilit raccoglier leredit di Manninger come terzo portiere, mentre il trequartista belga quasi certamente verr utilizzato come pedina di scambio(Parma per Giovinco?). Difficilmente rientrer nellaffare Giaccherini col Cesena: Marotta ha in agenda un summit con Igor Campedelli per riscattare anche la seconda parte del cartellino del centrocampista. I due club di fatto hanno gi trovato lintesa: 3,5 milioni di euro pi un giovane in prestito o compropriet (Giandonato, Appelt, Chibsah). DEL PIERO SCEGLIE Tanto movimento anche attorno ad Alessandro Del Piero, svincolato di lusso, che in questi giorni sta valutando il suo futuro. Il Flamengo, pronto ad offrirgli il numero 10 liberato da Ronaldinho, resta la pista pi calda. Attenzione per allAl-Nasr di Walter Zenga, che proprio grazie allex portiere nelle ultime ore ha mosso passi decisi. CORNACCHIA-RIVA

8 of 229

LAD BIANCONERO PARLA DELLE PROSSIME MOSSE DI MERCATO Marotta bacchetta lInter: Giovinco... Sbigottito dai sondaggi nerazzurri su Seba. Sono vietati dal regolamento. Nessun problema con il Parma
FABIO RIVA
TORINO. Insaziabile Juve, mentre le altre big dItalia titubano e pensano, innanzitutto, a non farsi scappare i propri pezzi pregiati, i bianconeri sono al lavoro per riportare alla base i talenti che hanno trovato consacrazione e per mettere sotto contratto le promesse pronte a mantenersi. Lamministratore delegato Giuseppe Marotta , ieri a Capri per il Premio Biagio Agnes??, ha fatto un punto della situazione affrontando anche le questioni Verratti e Giovinco , facendo una divagazione sul tema Cavani , mandando un Per Verratti siamo chiarissimo ai dettagli, in bianconero arriver messaggio allInter... SBIGOTTITI! LInter un altro giovane di su Giovinco? Siamo talento rimasti sbigottiti leggendo certe cose... Non capisco come si possano effettuare sondaggi su un giocatore che in compartecipazione tra noi e il Parma, il regolamento lo vieta. Siamo certi, comunque sia, che la solidit dei rapporti tra noi e il Parma, lamicizia tra Agnelli e Ghirardi , far s che la situazione di Giovinco possa evolvere in modo positivo. Dove per modo positivo?? si intende un accordo in tempi a questo punto rapidissimi che consenta ai due club di evitare Sebastian Giovinco, 25 anni, le buste e, nello specifico, alla Juventus di a met tra Juventus e Parma mettere il giocatore a disposizione di Antonio (LaPresse) Conte per la prossima stagione. In tal senso c ottimismo da parte di tutti: di Conte, che ha gi lusingato a dovere lattaccante; dellattaccante stesso, che a questo punto ben disposto allidea di tornare alla base (come peraltro ha svelato anche lad del Parma, Leonardi ). DETTAGLI VERRATTI Lottimismo rasenta invece la soglia della certezza per ci che riguarda, poi, lacquisizione in compropriet di Marco Verratti : Siamo ai dettagli. Stiamo cercando nei serbatoi di altri club dei giovani di talento e Verratti certamente lo

9 of 229

. Marted - nonostante i tentativi di ribaltone del Napoli, che luned far un ultimo assalto - dovrebbe essere il grande giorno delle firme: compartecipazione tra Juve e Parma, per 4 milioni pi il prestito di Martinez e un baby. E Verratti rester ancora un anno a Pescara, dove un vero e proprio idolo cittadino: ieri, ad esempio, nel suo paese - Manoppello - s goduto una maxifesta ad personam per linaugurazione del suo fanclub. INDIZI BOMBER Celebrazioni degne dun top player, insomma. A proposito di top player, tornando al Marotta pensiero, ecco una precisazione: Non cerchiamo primedonne, bens giocatori che sappiano integrarsi perfettamente nel gruopo e nel sistema di gioco. E su Cavani le frasi di rito... Incontro con De Laurentiis ? Non abbiamo in programma di vederci, anche perch fa bene il Napoli a tenersi stretto un giocatore come Cavani.

10 of 229

Van Persie? S, ma Higuain...


GUIDO VACIAGO
TORINO. Ernesto Bronzetti uno dei guru del mercato: confidente e consulente del presidente del Real, Florentino Perez, tessitore di molte operazioni Italia-Spagna, decisivo in molti affari del Milan, amico di Mancini e Ancelotti che spesso lo utilizzano per innescare (o sbrogliare) le situazioni di mercato pi intricate. In attesa di entrare in scena, Bronzetti ci regala qualche chicca. Buongiorno Bronzetti, cosa accade sul mercato? Tante cose e credo che il risultato finale sar linizio di un ciclo juventino. Gli altri top club italiani meglio che si attrezzino per il secondo e il terzo posto, per un po vince la Juve. Addirittura... Datemi retta! E il club meglio organizzato e attrezzato per il futuro. Hanno lo stadio che inizia a produrre BRONZETTI Il City fatturato, hanno messo le mani sui deve prima giovani migliori, vendere La Juve hanno una solida pu bruciarlo sul base, un allenatore tempo, ma occhio bravissimo e una che largentino pu dirigenza allaltezza. anche lasciare il Per me sono messi Real meglio anche della Juve di Giraudo e Moggi, soprattutto per il contesto generale. Certo, non sar un mercato facile per loro. In che senso? Hanno preso due bei pezzi con Isla e Asamoah, ma ora devono acquistare il grande bomber e, sia questo Van Persie, Suarez o Higuain, la concorrenza sar particolarmente agguerrita. Devono essere bravi e avere il tempismo giusto. Sembra che Marotta, Paratici e Nedved si stiano concentrando su Van Persie. Batteranno il City? Se si sbrigano possono bruciare sul tempo Mancini, perch il City deve vendere prima di comprare. Gli sceicchi sono ricchi, non scemi: hanno visto che il City ha Tevez, Dzeko, Agero, Balotelli, Santa Cruz, Adebayor e prima di comprarne un altro, vogliono venderne almeno due, se non tre... Chi venderanno?

Robin Van Persie, 28 anni, centravanti dellArsenal e della Nazionale olandese. Nellultima Premier League ha segnato 30 gol, mentre allEuropeo andato a segno nel secondo match, quello che gli Oranje

11 of 229

Adebayor e Santa Cruz sono i maggiori hanno perso 2-1 contro la indiziati, ma occhio a Balotelli, Dzeko e forse Germania. Il suo contratto con anche Tevez.... i Gunners scade nel 2013 Quindi se la Juve vuole Van Persie deve accelerare? La Juventus sa benissimo cosa fare, per diciamo che adesso il City non ha la rapidit dazione che potrebbe avere fra qualche settimana. E a volte nel mercato il tempismo tutto. Oltretutto, vale la pena ricordare cosa disse quel poeta olandese: Gli ultimi due anni della mia vita mi trasferir a Manchester, per rendere il trapasso allinferno meno traumatico??. (ride) Detto ci, alla Juventus consiglierei di non perdere di vista Higuain. Ma come, Mourinho non lha blindato? Beh, Mou non vorrebbe proprio mandarlo via, ma bisogna vedere cosa c nella testa del ragazzo e nelle strategie del Real. I club spagnoli devono affrontare il difficile momento delleconomia... Le banche non possono pi essere cos disponibili nei loro confronti. Insomma, se la Juve provasse a forzare la situazione magari si viene a scoprire che Higuain non incedibile. Certo, servono molti soldi, ma non credo che Van Persie arrivi gratis e Higuain ha 4 anni di meno e guadagna la met. La Juve sta cercando anche a sinistra: Kolarov o Adriano. E possibile andare a strappare un giocatore al City o al Barcellona? Kolarov mi risulta sia scontento dellInghilterra, rimpiange i La Juve tempi della Lazio. E per quanto riguarda Adriano, se ci si destinata a presenta con i soldi il Bara, come dire... non disdegna. dominare i Niente prestiti con diritto di riscatto, per. Nonostante la crisi, prossimi anni. con le big di Spagna non vanno ancora di moda. Kak pu tornare A proposito, altre operazioni Italia-Spagna in arrivo? in Italia. E Thiago il Che ne dite del ritorno di Kak in Italia? colpo Milan Accidenti! Diciamo che a determinate condizioni si pu anche realizzare. Kak a Madrid si vede chiuso da zil e Di Maria. In Italia ci sono solo tre club con i mezzi per riuscirci: Juventus, Inter o Milan. Ma non fatemi dire di pi.... Il Milan potrebbe giocare il colpo nostalgia... Il Milan ha gi fatto il suo grande colpo: Thiago Silva. Pochi club, forse nessuno, si sarebbero potuti permettere di rifiutare 45 milioni cash. Galliani aveva tessuto unottima trattativa, Berlusconi ha fatto un grande regalo ai tifosi. Ma non stato tutto un teatrino per far digerire un mercato povero ai tifosi? Vi posso assicurare che non stato un teatrino. Thiago Silva era praticamente un giocatore del Psg, che ora penso si butter su Terry. Ancelotti lo vorrebbe a Parigi per lassalto alla Champions. Agli sceicchi non interessa vincere il campionato francese, loro vogliono lEuropa. E hanno stanziato 100 milioni allanno per 5 anni. Hanno gi preso Lavezzi, andranno su Dzeko o su Llorente del Bilbao. Ibra va via? Non credo. Et e ingaggio sono un deterrente per molti club, a meno che verso le finale mercato... Galliani sa sempre organizzare finali a sorpresa: in uscita, ma anche in entrata. LInter che far? E nella situazione pi difficile. Non invidio Branca e Ausilio: devono vendere giocatori impossibili da vendere, con maxi ingaggi e un po logori. Maicon, Julio Cesar, Forlan... Hanno preso Palacio, ma si sono subito fermati: le cessioni sono determinanti per loro. Maicon non va al Real? Una delle leggi di Florentino : non prendere un giocatore over 30. Non verr violata. Florentino in quel ruolo vede bene Ivanovic o Van der Wiel. E un anno fa voleva Chiellini: ci fu una riunione telefonica con Davide Lippi e Marotta, la trattativa stava

12 of 229

decollando, ma Mourinho punt i piedi per avere Carvalho. Conte ringrazia... Conte come Mou. Uno dei migliori. E io so chi sar il prossimo Conte: Mimmo Toscano, segnatevi questo nome, allena la Ternana e far strada. Da esperto di Spagna, sente profumo di biscotti? No. Conosco Del Bosque assolutamente incapace di concepire una cosa del genere, una delle persone pi oneste che ci sono nel calcio. LItalia stia tranquilla e pensi a battere lIrlanda.

13 of 229

14 of 229

Conte: pi scelte e pi gol


FILIPPO CORNACCHIA
TORINO. Non sono affissi come poster alle pareti della sede, ma tanto Antonio Conte quanto Giuseppe Marotta e Fabio Paratici hanno in testa almeno due campetti per la Juventus del futuro. Modulo di base 3-5-2, prima variabile 4-3-3. Si riparte dallassetto tricolore, con pi varianti in tutti i ruoli. La qualit prima di tutto, ripetono in corso Galileo Ferraris. Costruita la casa - come direbbe il tecnico - adesso la Juventus ha un obiettivo chiaro: aumentare le soluzioni di gioco e la concretezza. Passi fondamentali per un ritorno in Champions League da protagonista e per confermarsi leader in Italia. Pirlo avr 4 MODELLO BARA alternative di Scattato con ottimo qualit per la fase tempismo ai blocchi offensiva La nuova di partenza con la Juve nasce per scardinare le difese doppietta Asamoah-Isla , pi chiuse Marotta sta facendo di tutto per soddisfare le esigenze di Conte. E in mente, lo Special One del Salento ha una squadra dinamica, tecnica e agguerrita, sempre pi vicina a Barcellona e Manchester United, tuttora i modelli di riferimento. Dominatrice e ancora pi versatile grazie ai mattoncini che il mercato continuer a regalare. PIU CHIAVI A PIRLO Conte ripartir da aggressivit, possesso palla e soprattutto dalla luce di Andrea Pirlo . E proprio al regista unico nel leggere certe situazioni e nel distribuire palloni in modo chirurgico lallenatore bianconero vuole aumentare il divertimento??. Se Conte, stratega infaticabile, sta studiando nuovi schemi, Marotta e Paratici stanno operando con lo stesso attivismo sul mercato. Gli sforzi sincrociano. Per Pirlo sono allo studio quattro alternative di gioco per migliorare la qualit della fase offensiva: lente dingrandimento sulle fasce, sugli inserimenti centrali e ovviamente sulle combinazioni con le punte. PI TECNICA IN CORSIA Le fasce il prossimo Mauricio Isla, 24 anni, jolly anno dovranno diventare armi determinanti. A cileno: arriva dallUdinese dinamismo e spinta, la Juve vuole aggiungere maggiore precisione nei rifornimenti. Si spiega cos la ricerca di piedi delicati per

15 of 229

stuzzicare ancora di pi il palato fino di Pirlo. Stephan Lichtsteiner stato uno dei grandi protagonisti dello scudetto. Perfetto fino alla linea di fondo campo (e spesso decisivo sottoporta), talvolta pi in difficolt nel confezionare traversoni con il conta giri. Alla Juve ha imparato anche a crossare, scherzava lo scorso anno lex tecnico della Lazio Edy Reja . Non abbastanza per Conte, che infatti per rinforzare il binario ha chiesto (e ottenuto) un laterale pi offensivo e tecnico come Mauricio Isla. Pi che una bocciatura di Lichtsteiner e Dopo Isla, Marotta Caceres , che restano pilastri - soprattutto con la difesa a cerca un laterale quattro -, la volont di rendere la macchina?? ancora pi tecnico anche a efficace. Il cileno, una volta ritrovata la piena forma ( sinistra per reduce da unoperazione ai legamenti del ginocchio destro), sfruttare i cambi di aumenter le varianti di Conte grazie alla sua duttilit. Il gioco di Pirlo restyling verr effettuato anche sulla corsia opposta. Non a caso in cima alla lista juventina ci sono laterali specialisti nel confezionare assist alle punte. Alexandar Kolarov sarebbe il preferito (ma in questo momento passata in vantaggio lInter sul serbo), Adriano del Barcellona unottima alternativa. INSERIMENTI Le geometrie del professore, nei piani bianconeri, dovranno essere sfruttate con maggiore proficuo anche per vie centrali. Claudio Marchisio , fuoriclasse negli inserimenti, ha chiuso la stagione in doppia cifra. Un risultato che Arturo Vidal ha sfiorato (si fermato a 7) e al quale Kwadwo Asamoah prover ad avvicinarsi. Gi, perch come assicurano i compagni del ghanese, Asa non soltanto un recuperatore: il pallone lo sa trattare e per vie centrali sa far male. ATTACCO CINICO Il piatto forte del mercato, come annunciato, sar poi quella ciliegina che Marotta sta cercando di iniettare al centro dellattacco. Il top player ( Van Persie e Cavani i preferiti) non una campagna pubblicitaria e magari non sar la risoluzione di tutti i problemi, ma sicuramente canceller certi difetti pagati a caro prezzo nellultima stagione. Conte ha in mente una coppia tecnica (un bomber di spessore insieme a uno tra Vucinic e Giovinco ), capace di dialogare nello stretto, abile nello sfruttare la mole di gioco della squadra. E questo, in particolare, il salto di qualit che lex capitano si aspetta dalla sua nuova creatura. Pi precisione in fase di costruzione e cinismo nella finalizzazione per sbrigare le giornate pi intasate. Giovinco alzer lasticella della fantasia e obbligher Vucinic a prendersi meno pause. I numeri di Van Persie o Cavani sono la miglior garanzia contro la sindrome da pareggio che in certe domeniche ha frenato la corsa juventina.

16 of 229

Il neo ct della Nazionale femminile SUBITO VINCENTE: NELLESORDIO A TORINO HA BATTUTO 9-0 LA MACEDONIA Cabrini: I bianconeri sono tornati i pi forti
Nicola Balice
TORINO. Le prime volte non finiscono mai. Antonio Cabrini lo sa bene, e ieri ne ha vissuto unaltra allo stadio Olimpico di Torino: la prima volta sulla panchina della Nazionale di calcio femminile, con il commissario tecnico che ha cominciato con un roboante 9-0 contro la Macedonia la propria nuova avventura azzurra. Il destino ha voluto che fosse proprio Torino e lex Comunale lo scenario di questo suo debutto, per dei ricordi che non possono che rimandarlo alla propria vita nella Juve campione di tutto. La sua era sempre la squadra pi temuta, e dopo anni di austerity la Juve di Antonio Conte tornata ad esserlo: Sicuramente la Juve oggi tornata ad essere la squadra da battere, non solo perch ha vinto il campionato ma anche perch si sta rafforzando muovendosi molto bene Lex terzino sul mercato. benedice gli arrivi JUVE, PRENDI CAVANI A tale proposito, con Isla e di Isla e Asamoah: Asamoah gi annunciati come i primi veri colpi del mercato E adesso in in Italia, ancora si dovr attendere per il fatidico top player attacco mi da affiancare in attacco a Vucinic . E in questo senso piacerebbe vedere Cabrini non ha dubbi riguardo il nome delluomo giusto: tra Cavani Van Persie e Suarez , il bellAntonio sceglie Edinson Cavani : Luomo giusto secondo me proprio Cavani. Conosce il nostro campionato e si affermato in una piazza molto particolare come quella di Napoli. Sarebbe davvero il colpo di mercato ideale, ma temo che difficilmente cambier squadra perch non sembra che De Laurentiis se ne voglia privare. Ma se si dovesse aprire uno spiraglio, io se fossi nella Juve farei di tutto per provare ad acquistarlo. GIOVINCO DEVE GIOCARE Con Cavani sogno proibito, nellimmediato ci sarebbe da risolvere prima di tutto la questione legata al futuro di Sebastian Giovinco . Che sia alla Juve o altrove, secondo Cabrini la cosa pi importante che continui a giocare con regolarit per raggiungere la definitiva consacrazione: Giovinco reduce da due grandissime stagioni a Parma, ormai pronto per una grande squadra. Ma penso che sia inutile farlo tornare alla Juve se non dovesse trovare il giusto spazio, per fare la riserva tanto varrebbe lasciarlo ancora a Parma. In ogni caso credo che con un Giovinco in pi per Conte sarebbe un piacevole problema da affrontare quello dellabbondanza in attacco. PRIMI PASSI In tempi di Europeo, lunica Nazionale a cui pensa in questo momento Cabrini quella Femminile. Lesordio sicuramente uno di quelli che lasciano ben sperare per il futuro: Eravamo gi qualificati e abbiamo vinto 9-0 (tripletta di Panico ,

17 of 229

doppietta di Manieri e gol di Iannella , Camporese , Sabattino e Tona , ndr), ma la cosa pi importante la prestazione. La squadra si mossa bene, ha dimostrato grande maturit nel giocare senza badare al risultato e mettendo in pratica ci che abbiamo provato a lungo a Coverciano. Il gruppo forte, ora mi aspetto di trovare continuit nel prossimo test che disputeremo a Cipro. Per il momento continua ad essere molto delicato per il calcio femminile italiano: Servirebbe prima di tutto maggiore visibilit mediatica, in Italia arriviamo sempre dopo e riguardo le potenzialit di questo mondo siamo gi stati superati da troppe altre nazioni. Basti pensare che in Germania ci sono anche 30.000 spettatori alle partite di calcio femminile, da noi invece manca completamente la mentalit. Si dovrebbe lavorare di pi nelle scuole, ora la Federazione si sta muovendo bene ma c ancora molto da fare.

18 of 229

Per se rispuntasse il 4-2-4...


FABIO RIVA
METTIAMOLA cos: squadra che vince (lo scudetto) non si stravolge. Non negli uomini, eccezion fatta per innesti mirati in grado di far compiere un ulteriore salto di qualit. E non nellimpostazione tattica, ormai diventata parte integrante della forma mentis del gruppo bianconero. Proprio sul 3-5-2 (tramutabile in poche mosse, alloccorrenza, in 4-3-3) sar dunque impostato il mercato della Juventus. Fermo restando il fatto, per, stagione 2011-12 docet, che lAntonio Conte allenatore ha dimostrato di avere nella duttilit e nella capacit di stupire una delle sue doti pi spiccate. Alla faccia di chi - un po tutti... - durante il prologo dellavventura bianconera lo indicava come un integralista del 4-2-4. Tra le doti pi spiccate dellAntonio Conte allenatore, per, spiccano anche caparbiet, decisione. Nonch un pizzico di quel sano orgoglio che ti spinge a voler dimostrare che, anche quando sembrava avessi torto, in verit avevi ragione. Ed ecco, dunque, che tornano a far capolino gli originali progetti di 4-2-4: di quella Juve offensiva al massimo, totale, divertente che s avuto modo di assaggiare, ad esempio, nel debutto stagionale contro il Parma: fu un 4-1 strepitoso, da applausi. Ebbene, la Juventus che sta nascendo si annuncia ancora pi forte, ben assortita, compatta. Sarebbe intrigante?? e gustoso?? se Conte riuscisse a dimostrare agli scettici che... s, anche in serie A si pu giocare con 4 attaccanti. E in Champions League.

19 of 229

20 of 229

21 of 229

Melo-Bayern: laffare decolla


MARINA SALVETTI
TORINO. Qualche colpetto in uscita Beppe Marotta lha gi messo a segno, ma si tratta di operazioni minori perch il clou deve ancora arrivare. Lapice delle cessioni rappresentata da quei pezzi pi pregiati - Milos Krasic , Eljero Elia e Felipe Melo - da cui la Juventus intende ricavare il pi possibile, alleggerendosi anche il monte ingaggi, e avere un gruzzoletto per tornare sul fronte degli acquisti con maggiore forza. VICECAMPIONI Tra i tanti interessamenti, nelle ultime ore la pista pi calda quella che porterebbe il centrocampista brasiliano, che ieri ha festeggiato in vacanza i sei anni di matrimonio, al Bayern Monaco. Tornato dal prestito al Galatasaray, che non ha I tedeschi superano esercitato il diritto di riscatto per 13 milioni in attesa di lo Spartak Mosca sapere dallUefa se potr partecipare alla prossima per il brasiliano: Champions, Melo avrebbe gradito continuare la sua pronti 8 milioni esperienza in Turchia perch a Istanbul si trovato bene, ma lopportunit di giocare nella formazione di Jupp Heynckes vice campione dEuropa lo galvanizza assai. Il Bayern Monaco si era gi fatto avanti un anno e mezzo fa monitorando la situazione del brasiliano, ma la cifra che allora chiedeva la Juventus 25 milioni - lo ha fatto scappare. Adesso il prezzo del centrocampista decisamente pi abbordabile - intorno agli 8 milioni - e laffare potrebbe decollare nelle prossime settimane. Certo, se da un lato lapprodo di Melo in Germania rappresenterebbe una grande svolta per la sua carriera, al Bayern Monaco avrebbe una forte concorrenza e nessuno gli garantirebbe una maglia da titolare: con compagni del calibro di Schweinsteiger , Tymoshchuk e del connazionale Gustavo il centrocampista dovrebbe conquistarsi spazio, ma questo sarebbe uno stimolo in pi. Restano ovviamente in piedi anche le altre alternative: Melo apprezza linteressamento dello Spartak Mosca, dove ritroverebbe il tecnico Usai Emery con cui ha gi lavorato allAlmeria, ma non disdegna neppure gli ultimi abboccamenti di Napoli e Corinthians. PREMIER IN POLE Piacciono soprattutto in Inghilterra Krasic ed Elia. Per il serbo viene confermata lofferta del Liverpool di 7,5 milioni, ma il suo nome compare pure sul taccuino del Marsiglia e per lui si fatto avanti anche il West Ham. Il club londinese neopromosso in Premier si informato pure per Elia: il manager Sam Allardyce nei giorni scorsi stato avvistato a Pazienza piace al Milano, dove ha incontrato il ds bianconero Fabio Paratici Malaga, Elia per discutere leventuale passaggio dei due bianconeri con preferisce lo gli Hammers. Lolandese preferirebbe per tornare in Schalke al West Germania (si sarebbe fatto avanti lo Schalke 04) e dovrebbe Ham, Taider torna essere convinto ad accettare lofferta dellex club di Zola . tutto del Bologna IN TURCHIA Sempre pi certo invece il passaggio di Reto Ziegler al Fenerbahe anche se ballano un paio di milioni per laccordo: i turchi hanno offerto 3 milioni, la Juventus ne vorrebbe 5. Nonostante il pressing del West Ham (ancora loro), lo svizzero, che arrivato in bianconero la scorsa estate dalla Sampdoria a parametro zero, dovrebbe continuare lavventura in Turchia. E la sua cessione genererebbe una plusvalenza assai gradita per le casse bianconere. Dopo il prestito allUdinese, anche Michele Pazienza - pure lui arrivato nel

22 of 229

2011 in scadenza di contratto - sembra destinato a ripartire: in discesa le quotazioni dellAtalanta, in rialzo Germania (Wolfsburg) e Spagna (Malaga caldissimo) anche se il suo procuratore DIppolito rivela a Calcionews24 che ci sono due offerte molto importanti dallItalia. A SEGNO Per intanto Marotta ha gi ottenuto 5 milioni per la cessione di met cartellino di Cristian Pasquato (che passa allUdinese ma verr girato in prestito al Bologna) e di Saphir Taider , che torna a essere tutto del Bologna dopo che questinverno i bianconeri ne avevano rilevato la compropriet. In dirittura darrivo anche il prestito di Jorge Martinez , che passerebbe al Pescara nellaffare Verratti e permette cos alla Juventus di risparmiare sullingaggio. Alla ricerca di una squadra anche Marco Motta (Bologna in vantaggio sullAtalanta) e Manuel Giandonato (Parma o Cesena) mentre Albin Ekdal pu essere riscattato dal Cagliari ma piace pure in Emilia. Tante operazioni in fieri: se tutte dovessero andare a buon fine, Marotta potrebbe ritrovarsi un gruzzoletto sostanzioso, lobiettivo arrivare a quota 35 milioni.

23 of 229

A Chatillon dal 12 luglio


TORINO. Riparte la nuova stagione della Juventus campione dItalia. La squadra e Antonio Conte si ritroveranno gioved 12 luglio a Vinovo - senza i nazionali, sempre che lItalia continui lEuropeo - per poi partire alla volta di Chatillon, in Valle dAosta, per il ritiro estivo. La preparazione durer 11 giorni: i bianconeri resteranno in Valle fino a luned 23 luglio, salvo il blitz a Bari il 21 per disputare il Trofeo Tim contro Milan e Inter. Durante il ritiro giocheranno unamichevole contro una selezione valdostana.

24 of 229

25 of 229

26 of 229

27 of 229

28 of 229

29 of 229

30 of 229

QUI SPAGNA Xavi anti biscotto La nostra mentalit ci obbliga a vincere


SANDRO BOCCHIO KIEV. Nello splendido isolamento di Gniewino gli spagnoli hanno escogitato vari sistemi per riempire i tempi morti. Uno di questi la porra??, tabellone con tutti i pronostici della squadra su Euro 2012. Tra i mattatori c Raul Albiol che, finora, ha sbagliato di rado le previsioni. Il difensore del Real ha gi emesso il suo verdetto su Spagna-Croazia: LItalia stia tranquilla, vinciamo 1-0. Non c patto con la Croazia, una stupidaggine il solo dirlo, anche se le partite sono aperte a ogni verdetto: 0-0, 1-1 o 2-2 (guarda caso..., ndr). Ma noi vogliamo chiudere il girone in testa, con 7 punti. Le insinuazioni? Non ci danno fastidio, fin quando Xavi, 32 anni, ha esordito in le fanno la stampa o la gente comune. Un Nazionale nel 2000. Nel concetto su cui insiste anche Xavi: Non campionato del mondo del esiste: noi non siamo abituati a giocare 2010 ha disputato tutte le pensando di puntare a risultati concordati. partite ed stato inserito Scendiamo in campo per vincere: la nostra nellelenco dei dieci migliori mentalit. E ribadisce: Ci siamo costruiti un giocatori del torneo credito a livello mondiale, non lo sprechiamo con giochetti. Il centrocampista del Barcellona (che domani potrebbe riposare mentre Busquets s ripreso dai colpi incassati) sposta lattenzione sulla Croazia: Unavversaria ostica e difficile, molti dei suoi giocatori sono di gran talento. Per me passiamo noi e lItalia, gli azzurri mi hanno impressionato per come ci hanno affrontato, sono quelli che hanno giocato meglio. Prandelli ha dato alla squadra un assetto vincente, mi ricorda del Mondiale 2006. E dalla Malesia, tappa del suo tour asiatico, Jos Mourinho non manca di far conoscere il suo pensiero. Ovviamente polemico, dopo le stilettate tirate a Vicente Del Bosque dopo l1-1 con lItalia: Paragonano la Nazionale al Barcellona, ma che ci sono 5 giocatori del Real. Non capisco perch facciano questa confusione: selezione e club sono due cose distinte e la Spagna non il Barcellona.

31 of 229

QUI CROAZIA A Bilic saltano i nervi Per chi ci avete presi? Non siamo mica italiani
MASSIMO FRANCHI WARKA. Uno sfogo degno del miglior Trapattoni versione Bayern Monaco 98 o Malesani edizione Panathinaikos 05. Incalzato dalle domande dei giornalisti sul possibile biscotto?? con la Spagna, il ct croato Slaven Bilic sbottato e ha incominciato a battere violentemente i pugni sul tavolo: Basta con questa storia! Per chi ci avete preso? un insulto sospettare di noi, siamo gente onesta, fiera, orgogliosa, abbiamo famiglie, figli e una dignit da difendere. Impossibile che contro la Spagna finisca 2-2. Siamo croati, non italiani. Vi siete dimenticati di cosa successe a Wembley nel 2007 quando vincemmo 3-2 nonostante Slaven Bilic, 43 anni, alla fossimo gi agli Europei 2008? Non siamo una guida della Nazionale croata squadra speculativa e difensivista come il dal 2006. In precedenza aveva Chelsea, noi giochiamo allattacco. Visto come allenato lUnder 21 dal 2004 al siamo cresciuti nel secondo tempo di Poznan? 2006. Da giocatore collezion Nessuna squadra in questo Europeo 44 presenze in Nazionale atleticamente preparata come noi. E poi nessuno parla della possibilit che sia Croazia che Italia accedano a quarti, in caso di doppia vittoria. Comunque, non vorrei essere al posto di Prandelli. LItalia deve battere lIrlanda e non scontato, gli irlandesi non possono tornare a casa con tre sconfitte.... RAZZISMO: PROCESSO UEFA Intanto lUefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Federcalcio croata per il lancio di razzi, petardi e pure di una banana (quando Balotelli stato sostituito) da parte dei tifosi e per la loro condotta (canti e simboli a sfondo razzista) durante la partita contro lItalia. Lorgano di Controllo e Disciplina dellUefa valuter la questione marted. La Federazione croata era gi stata condannata a 25.000 euro di ammenda per il comportamento dei suoi sostenitori durante contro lIrlanda. Ma intanto la HNS prende le distanze da alcuni sostenitori che in realt sono hooligans.

32 of 229

Balotelli ko, bivio Prandelli


CAMILLO FORTE STEFANO SALANDIN CRACOVIA. Mario Balotelli s fermato. Dopo uno scontro, con Abate e con Barzagli si toccato il ginocchio destro e ha lasciato il campo. Niente di grave, assicura il professor Enrico Castellacci , responsabile dello staff medico azzurro: si tratta di un leggero risentimento al ginocchio destro e lattaccante del Manchester City potrebbe, addirittura, recuperare per la sfida decisiva di domani sera contro il Trap . Questa la prima e approssimativa diagnosi rilasciata alle agenzie. Difficile, per, che Cesare Prandelli lo faccia giocare nella partita Noie al ginocchio per pi importante della sua gestione. Anche perch ieri ha provato altre soluzioni. Con Di Natale e Cassano . E con SuperMario. Il ct sistemi di gioco diversi. I malpensanti ipotizzano addirittura ripristina il rombo??, che SuperMario, dopo aver capito che avrebbe rischiato di lalternativa il 4-4-2 rimanere ai margine, si sia dato malato per evitare la panchina. C per da dire, a suo favore, che gi venerd, durante lallenamento successivo alla gara con la Croazia, lattaccante ha tenuto la borsa del ghiaccio sul ginocchio scricchiolante. Fatto sta che ieri ha raggiunto anzitempo lo spogliatoio scuotendo sconsolato la testa. Per lui proprio un Europeo no, speriamo non lo diventi per lItalia. SI CAMBIA E allora, al nostro commissario tecnico non rimane che modificare la strategia tanto vero che sin da subito ha provato due sistemi di gioco: il 4-4-2 e il 4-3-1-2. Anche perch, come ha detto in pi di una circostanza Cesare Prandelli, il bomber dellUdinese non pu giocare con il 3-5-2 in quanto non rientra a centrocampo tant che Guidolin ha costruito la squadra attorno a lui. Cosa che deve fare ora anche lItalia. Gli azzurri, dunque, hanno cominciato a disporsi con il pi semplice 4-4-2: Abate, Barzagli, Chiellini e Balzaretti ; Nocerino , Pirlo , De Rossi e Marchisio ; Cassano e Di Natale in avanti. Qualche minuto dopo ha chiesto ai suoi di schierarsi con il 4-3-1-2: Abate, Barzagli, Chiellini e Balzaretti dietro. De Rossi, Pirlo e Marchisio in mezzo. Thiago Motta in qualit di trequartista e Cassano e Di Natale a cercare la rete. Un modulo che il commissario tecnico perseguiva con la Fiorentina. In questa nuova situazione gli azzurri giocherebbero per sfruttare le qualit di Tot Di Natale: indizi o depistaggi? Se vuol buttare nella mischia ludinese sono queste le soluzioni pi idonee. Con De Rossi ad In attacco giocher occupare la zona del campo a lui pi congeniale. Lui, Pirlo e Di Natale dallinizio. Marchisio garantirebbero rifornimenti continui con i loro tagli. Nella difesa a 4 GIOVINCO O BORINI Il 3-5-2 senza Balotelli potrebbe provati Abate a essere rispolverato solo nel caso i preferiti fossero uno tra destra e Balzaretti Giovinco e Borini : due giocatori in grado di dare profondit a sinistra allazione e tornare ad aiutare i compagni del centrocampo in caso di fiato corto. Situazione, magari, che torner utile a partita in corso se la partita dovesse prendere la strada della clamorosa e mortificante eliminazione. Le possibilit sono numerose ma, purtroppo, c solo un allenamento (per di pi di rifinitura) per poter perfezionare certi meccanismi. CONCLUSIONE Nella partita del dentro o fuori, dellumiliazione o della gloria, ci tocca ribaltare lItalia anche se conviene aspettare ancora qualche ora per capire se ci

33 of 229

saranno i margini di un clamoroso recupero. Di sicuro i compagni di squadra si aspettavano di pi da Mario Balotelli che nelle prime due partite ha deluso le aspettative e infastidito qualcuno per il suo atteggiamento dentro il rettangolo di gioco. Emblematica la dichiarazione di Marchisio, rilasciata ieri pomeriggio prima che Super Mario si bloccasse, dopo essere stato stuzzicato sulla gestione di Balotelli da parte del ct Prandelli: Si vede che Mario ci tiene e sta male quando il commissario tecnico lo sostituisce. Questa rabbia la usi nellultima partita del girone: anche lui deve capire che le occasioni stanno finendo. Invito che a questo punto conta poco ma che testimonia una certa freddezza. ALTRA NOVITA Stavolta non si tratta di un problema tecnico, ma di una curiosit: Giorgio Chiellini si presentato allallenamento ieri pomeriggio con la testa completamente rasata. Probabilmente un modo per dare limpressione di essere ancor pi guerriero di quanto non abbia dimostrato in questi anni da leader della Juve e della Nazionale. O forse solo un modo per allontanare il ricordo del salto a vuoto che costato il gol di Mandzukic contro la Croazia.

34 of 229

35 of 229

Se Croazia-Spagna finisce 2-2, ciao Italia


CONDIZIONE indispensabile che lItalia batta lIrlanda. In caso di sconfitta o pareggio, lEuropeo sar finito senza neppure preoccuparsi di conoscere il risultato finale di Croazia-Spagna. Vincere condizione necessaria, ma non di per s sufficiente. CROAZIA-SPAGNA 1 Italia qualificata, assieme alla Croazia, se batte lIrlanda con qualsiasi punteggio. CROAZIA-SPAGNA 2 Italia qualificata, assieme alla Spagna, se batte lIrlanda con qualsiasi punteggio. CROAZIA-SPAGNA 0-0 LItalia si qualifica, come capolista del girone, se batte lIrlanda. A parit di punti con Spagna e Croazia (5) e di differenza reti negli scontri diretti (0), gli azzurri sarebbero primi per avere segnato 2 gol negli scontri diretti (1 Spagna e Croazia). CROAZIA-SPAGNA 1-1 LItalia si qualifica se batte lIrlanda con almeno 3 gol di scarto o con 2 in caso di risultato superiore al 2-0 (3-1, 4-2...). In tal caso, infatti, a parit di punti con Spagna e Croazia (5), di differenza reti negli scontri diretti (0) e gol segnati negli scontri diretti (2), conterebbe in primo luogo la differenza reti generale (ora Spagna +4, Croazia +2, Italia 0), in secondo luogo il numero di gol segnati (lItalia col 2-0 ne avrebbe 4 e la Croazia 5), in terzo luogo la posizione nel ranking Uefa (Italia 4 e Croazia 7; col 3-1 saremmo pari in tutto con la Croazia e ci premierebbe appunto il ranking). CROAZIA-SPAGNA 2-2, 3-3, 4-4... Italia eliminata anche se batte lIrlanda. A parit di punti con Spagna e Croazia (5) e di differenza reti negli scontri diretti (0), Spagna e Croazia sarebbero premiate dal maggior numero di gol negli scontri diretti (3 o pi contro i 2 dellItalia).

36 of 229

37 of 229

STEFANO SALANDIN CRACOVIA. Con la benedizione?? di Enrico Castellacci , responsabile dello staff medico azzurro, Andrea Barzagli tornato a esibirsi di fronte a telecamere e taccuini: evento che, unito al fatto che ormai da un paio di giorni si allena regolarmente con il gruppo, ha il sapore di una investitura in vista della sfida di domani sera contro lIrlanda. Recupero davvero lampo dallo stiramento al polpaccio sinistro: Sono pronto, ma tocca allallenatore stabilire se giocher. Ho vissuto questi giorni con fiducia perch mi sentivo abbastanza bene e mi rendevo conto che non era cos grave, poi ho cercato di fare le cose perbene con E vero, abbiamo serenit. Ora, ovviamente, spero di giocare perch la voglia portato la nostra c, ma la formazione non la faccio io. mentalit senza LA DIFESA La disponibilit di Barzagli lascia aperte due imporla. I 30 ipotesi: quella che possa sostituire Bonucci oppure un scudetti? Lo dice il inserimento al posto di un Chiellini che verrebbe allargato a campo... sinistra. Nelluno o nellaltro caso per lui non ci sarebbero problemi: Voglio soltanto essere utile alla causa e non faccio problemi di ruolo. Nella difesa a tre posso fare tranquillamente il marcatore di destra o di sinistra. Non conta la posizione, ma latteggiamento e la mentalit. Limportante sar essere aggressivi e portare avanti la squadra. La difesa, comunque, mi piaciuta molto e De Rossi in quel ruolo molto importante perch d sicurezza e al contempo sa impostare con la precisione del centrocampista: se verr riconfermato l sar un grande attestato di fiducia nei suoi confronti e la conferma di quanto pesi la sua presenza. Non siamo andati affatto male e ci mancano due punti con la Croazia. Abbiamo sofferto poco, avremmo meritato la vittoria e invece siamo qui a commentare due pareggi. Nonostante tutto resto ottimista perch stiamo giocando bene. Lerrore di Chiellini? Non ci penso nemmeno perch sono sicuro che non capiter pi, Giorgio raramente sbaglia. No, non succeder pi. MODULO JUVE Con il rientro di Barzagli, sar ancora pi consistente il blocco-Juve?? e, non a caso, lo stesso Prandelli ha chisto alla sua Italia di imitare la mentalit che i bianconeri hanno Il difensore al avuto in campionato: Siamo in tanti - ammette il difensore rientro dopo un e abbiamo portato una certa mentalit, ma non labbiamo recupero lampo: imposta: qui ci sono giocatori di altri grandi club, con la loro Sono pronto e ho voglia di vincere. Limportante concentrarsi e andare dritti voglia di giocare. sulla propria strada, non ci sono individualit, non c chi Conosco Chiellini: pensa solo a se stesso, vedo tutti belli uniti. Anche con il ct non sbaglier pi che parla, spiega, ma soprattutto ascolta: Essere intelligente ed elastico positivo per un allenatore. Le scelte, ovviamente, le fa lui, me il dialogo una forma di intelligenza e di rispetto per la squadra. Noi non imponiamo nulla, ma importante avere un dialogo che offre anche sicurezza. E da questo confronto siamo usciti rafforzati nellidea che abbiamo fatto bene.
38 of 229

BISCOTTI Barzagli non crede allipotesi di accordo tra Spagna e Croazia: Non ci penso proprio. Certo, c la possibilit, ma noi siamo concentrati sulla nostra partita, dobbiamo vincerla e convincere; purtroppo a fine gara dobbiamo sentire anche il risultato di Croazia-Spagna e poi da l si possono aprire scenari importanti... Il possibile accordo? Io dico che sarebbe stato meglio non parlarne. Mi viene naturale pensare che la Spagna far il suo dovere e vincer con la Croazia. Poi nel calcio pu succedere di pareggiare, anche per 2-2. E successo nel 2004 tra Danimarca e Svezia e quella volta siamo stati eliminati. Io, per, da spettatore non mi sono sentito defraudato. TRENTA SUL CAMPO Barzagli ha avuto anche loccasione di commentare la nuova maglia della Juventus: Trenta sul campo una scritta significativa. Tutti, nel mondo Juve, siamo convinti che gli scudetti vinti sul campo siano trenta. Per un giocatore importante il campo perch chi vince l, faticando, sa di averlo meritato.

39 of 229

Le torte??? Forse basta pi... rigore


GUIDO VACIAGO
AVETE presente il Trofeo Tim? Esatto, quello con Juventus, Milan, Inter, le partite di 45 e i rigori in caso di pareggio. Perch pur essendo un format televisivo pi che calcistico c da imparare anche da l. Il trofeo, infatti, prevede che in caso di parit, a fine partita si tirino i calci di rigore. Vincere dopo i penalty, per, non regala tre punti, ma solo due. E chi perde ai rigori si tiene, comunque, il punto del pareggio al 90. Adottare questa semplice variazione al regolamento della fase a gironi degli Europei renderebbe quasi impossibile il biscotto, perch con la variabile dei due punti per la vittoria ai rigori la classifica risulterebbe inevitabilmente pi sgranata e situazioni come quella del gruppo dellItalia sarebbero pi difficili. Oltretutto, il fatto che vincere al 90 sarebbe decisamente pi conveniente lascerebbe lo spirito delle partite inalterato, aggiungendo - in caso di pareggio - il brivido dei rigori, quindi un pizzico di spettacolarit in pi.

40 of 229

41 of 229

Marchisio carica lItalia Vinciamo e passiamo


CAMILLO FORTE CRACOVIA MARCHISIO, ha visto la nuova maglia di riserva della Juventus? Non ci sono pi stelle, ma la scritta 30 sul campo. Belle. La prima cosa che ho notato il tricolore. Stupendo, in grande evidenza, ci andava. Questo quello che conta, il resto non mi tocca. Tanto i 30 scudetti ce li sentiamo dentro. Sono arrivati Isla e Asamoah. Li considera due grandi colpi? Super. La societ sta facendo bene, tra qualche mese dovremo disputare la Champions League e sta nascendo una grande Juve. Prandelli ha detto che in azzurro vuole una mentalit juventina: una squadra che lotti dallinizio alla fine senza fare calcoli. Un bel complimento per il nostro allenatore e per noi. Vedremo di non deluderlo. Intanto lItalia fatica a vincere certe partite e deve accontentarsi del pari. Con la Juve successo diverse volte. Vero, ho pensato anchio a questa coincidenza. Costruiamo tantissimo ma non sempre riusciamo a concretizzare. Il campionato lungo e puoi aspettare, qui invece no: qui non c tempo da perdere. Con la Croazia siamo stati dei polli. S, abbiamo gettato al vento la possibilit di andare a giocarci lultima con pi tranquillit. Vincevamo, avevamo la partita in mano e chiss perch siamo arretrati troppo. Non mancata la corsa, perch abbiamo corso di pi nella ripresa rispetto al primo tempo che stato eccezionale, solo che lo abbiamo fatto male. E adesso? Battiamo lIrlanda e passiamo. S, ma Spagna-Croazia? Vincono gli spagnoli, sono forti, hanno la mentalit da campioni del mondo. In Sud Africa abbiamo cominciato con due 1-1, contrp Nuova Zelanda e Paraguay. Anche qui stessi risultati... Ehi, non portiamoci iella. Questa squadra diversa da quella dei Mondiali. Stavolta il terzo risultato sar diverso. Siete stati voi della Juve a chiedere di giocare con la difesa a tre? No, lha deciso Prandelli dopo aver visto che tutta la squadra aveva benefici dal nuovo sistema. E nelle prime due partite ha funzionato, su azione non siamo quasi mai andati in difficolt.

42 of 229

Tardelli: LIrlanda non rester a zero


DANZICA. Forse memore di quello storico gol di Ray Houghton, con il quale, nella gara desordio degli azzurri a Usa 94, lIrlanda affond Sacchi, Marco Tardelli avvisa lItalia: la Nazionale irlandese, di cui il vecchio coyote di Bearzot vice-allenatore ( lassistente di Trapattoni, dallinizio dellavventura nella terra di san Patrizio, datata 1 maggio 2008), non vuole chiudere il suo Europeo a zero punti, quindi non far favori allItalia. Almeno a parole. una partita decisiva per noi e per loro - dice il grande protagonista dei Mondiali azzurri del 1982. Noi giocheremo per fare punti, non vogliamo chiudere a zero, anche una questione di orgoglio. In caso di mancata vittoria contro gli irlandesi, gli azzurri sarebbero fuori dallEuropeo: proprio Trapattoni e Tardelli vogliono far questo al calcio italiano? Io finora ho visto una bella Italia risponde -, comunque non faremo concessioni. Il discorso del biscotto?? tra Croazia e Spagna? Non un mio problema. Si vedr che cosa dir il campo, per adesso sembra una dichiarazione doverosa, ma tanti giochi, soprattutto fuori dallIrlanda, devono ancora compiersi.

43 of 229

Riflessione della giornata: mamma mia... sic transit gloria mundi... da due giorni che si parla solo ed esclusivamente di biscotto??, biscotto di qua, biscotto di l, biscotto di su, biscotto di gi...come se avessimo gi vinto la partita con lIrlanda, come se gli altri non avessero il sacrosanto diritto di sentirsi offesi da tali illazioni, che appartengono solo ed esclusivamente a noi, come se gli altri non avessero il privilegio di pensare che Trapattoni con lIrlanda potrebbe avere un occhio di riguardo nei confronti nostri (cosa assolutamente da escludere), come se la cultura del sospetto appartenesse solo a noi e noi fossimo gli unici a poterla esercitare, come se pareggiare fosse uguale a fare 2-2, come se accontentarsi di un risultato (che soddisfa entrambi) negli ultimi 20 minuti fosse uguale a mettersi daccordo, come se i colpevoli fossero sempre gli altri, come se le responsabilit non spettassero mai a noi, come se il potersi trovare in una situazione favorevole non fosse mai frutto del merito ma sempre e solo della fortuna sfacciata o del caso,come se ammettere che gli avversari sono stati pi bravi fosse uno smacco inaccettabile per il nostro ego, come se per nascondere le nostre insicurezze e fragilit avessimo sempre bisogno dellalibi, come se sapere se ci sono due omosessuali in Nazionale fosse lunico interesse del paese, come se, alla fine di questi giorni di caccia alle streghe, si scoprisse che allestero sono migliori di noi... vabb... come se questi pensieri servissero a qualcosa... Pensiamo a noi e cerchiamo di vincere, il resto aria fritta, discorsi da bar, congetture da mediocri, argomentazioni da perdenti...

44 of 229

Buffon spara
stefano salandin CRACOVIA. passata da poco lora di cena di una giornata finalmente estiva e, dopo che stata metabolizzata e soppesata la notizia dellinfortunio di Balotelli, arriva il carico da undici?? che Gigi Buffon mette sul pomeriggio azzurro. Il capitano ha affidato alla sua pagina di Facebook una riflessione, pensieri che pare aver buttato gi a briglia sciolta, in uno stile che ricorda la scrittura automatica?? teorizzata dai surrealisti. Ma nelle frasi di Buffon, a parte la metodologia, non c nulla di surreale perch affronta argomenti terribilmente concreti e attuali in ottica azzurra. Di fianco lo sfogo completo: il capitano azzurro ne ha per tutti, commentando amaramente i polveroni suscitati dalla paura del biscotto in Spagna-Croazia come quelli della questione omosessuali, senza dimenticare tutte le altre polemiche che stanno accompagnando lEuropeo dellItalia. LESPLOSIONE Uno sfogo, anche nobile e profondo, sicuramente pieno di amarezza e sintomo di un disagio che va ben oltre le questioni calcistiche. Vale la pena di ricordare come, in queste ore che separano dalla gara con lIrlanda, lo stesso Buffon sia stato tirato pi volte e da pi parti in ballo per le frasi che pronunci allinizio del ritiro di Coverciano, quelle sul meglio due feriti che un morto?? riguardo a certi risultati e su cui lui ha sempre sostenuto di essere stato frainteso. Qualcuno (come lex pm Narducci) ha recentemente sostenuto, sebbene lui non sia stato oggetto di alcun avviso di garanzia, che Prandelli avrebbe dovuto lasciarlo a casa. Pressioni forti, ben maggiori di quelle legate ai risultati sportivi. Deve sentirsi molto solo, ora, Buffon...

45 of 229

46 of 229

gruppo D: EUFORIA INGLESE Hodgson Walcott super E ora Rooney


KIEV. Alla faccia dei gufi. LInghilterra e Hodgson godono allindomani del trionfo in rimonta sulla Svezia e il ct gi pregusta lultima sfida contro lUcraina, quando al centro dellattacco dei Three Lions torner il totem Wayne Rooney. Insomma, i momenti bui dovrebbero essere alle spalle. Ieri il tecnico inglese ha rimarcato la prestazione monstre di Theodore James Walcott, luomo che ha spaccato in due il match contro Ibrahimovic e compagni: Entrare a gara in corso e segnare un gol splendido come quello che ha realizzato lui non cosa da tutti. Ho sempre creduto in lui: ha qualit pazzesche e una grinta incredibile. Quindi uno sguardo al futuro: Un pari o una vittoria contro lUcraina ci proietterebbero dritti nei quarti di finale. Ho una certezza: Wayne Rooney far la differenza. Sono felice e orgoglioso di averlo portato qui: ci far sognare. Quindi unindicazione tattica: Con il rientro negli 11 dellattaccante del Manchester United ho intenzione di cambiare ruolo a Young: proprio come nel suo club intendo decentrarlo come esterno dattacco.

47 of 229

Olanda rischiatutto Preghiere e 5 punte


MASSIMO FRANCHI KHARKIV. Fuori una. Questa notte alle 23.35 locali (unora in pi rispetto al fuso?? italiano) Olanda o Portogallo sapranno quale di loro dovr tornare a casa al termine dellattesissimo scontro diretto in programma allo stadio del Metalist, terza forza del calcio ucraino dietro le big Shakhtar e Dynamo Kiev. Daltronde era arcinoto che il Gruppo B di Euro 2012 fosse quello cosiddetto della morte?? e le premesse sono state rispettate. Con la corazzata Germania gi qualificata, una grande Nazionale dovr fare le valigie. Quello che nessuno, invece, avrebbe pronosticato era ritrovare i vicecampioni del mondo olandesi a quota zero punti (e -2 nella differenza reti) dopo le prime Arijen Robben, 28 anni, in due giornate. Ecco perch oggi il ct arancione Nazionale dal 2003 Bert Van Marwijk rivoluzioner completamente la squadra rispetto alle Van der precedenti (e disarmanti) uscite. Il destino dellOlanda, Vaart-Robben-Van tuttavia, non dipende solo dal risultato di Kharkiv ma anche Persie-Sneijder-Huntelaar da quello di Leopoli dove contemporaneamente i tedeschi, Ma finita se la che faranno turnover, potrebbero pure permettersi il lusso di Germania non perdere con la Danimarca infliggendo il colpo di grazia agli batte la Danimarca agonizzanti tulipani... I BIG FIVE?? Morale: Van Marwijk non fa calcoli, pensa solo alla sua partita contro il Portogallo e ha deciso di schierare una formazione a super-trazione anteriore: gli attaccanti saranno addirittura 5, i cosiddetti big five : Huntelaar , Van Persie , Robben , Sneijder e Van der Vaart . Basta con le alchimie e i sofismi tattici: tutti avanti, alla baionetta, e poi si vedr. Daltronde il sottile filo di speranza oranje passa obbligatoriamente da una vittoria sui portoghesi, se possibile con almeno due gol di scarto, in attesa di conoscere laltro risultato. Una situazione, sotto questo profilo, del tutto simile al compito che spetter allItalia domani a Poznan contro lIrlanda: primo, vincere e poi sperare che arrivino buone nuove da Danzica... NESSUN CALCOLO Ma i conti vanno sempre fatti con loste, nella fattispecie il Portogallo che occupa per ora la seconda posizione in classifica avendo vinto lo scontro diretto con la Danimarca. Anche i lusitani devono vincere: un pareggio potrebbe bastare solo nel caso in cui la Germania battesse o impattasse coi danesi, ma in caso di sconfitta tedesca gli scandinavi schizzerebbero a quota 6 obbligando i rossoverdi a superare lOlanda. Insomma, c poco da fare calcoli: entrambe le contendenti sul ring dello SportKomplex di Kharkiv giocheranno per vincere in una spietata gara di 90 a eliminazione diretta. RIVINCITA Sar anche e soprattutto una confronto-rivincita fra le stelle delle rispettive squadre Cristiano Ronaldo (ancora clamorosamente a zero gol, ma quanti errori!) e Arjen Robben. Lultima volta fu il 25 aprile al Santiago Bernabu di Madrid nel ritorno della semifinali Champions fra Real e Bayern Monaco. Il portoghese port i bianchi sul 2-0 ma lolandese trasform il penalty del 2-1. Supplementari e rigori col Fenomeno di Madeira che si fa neutralizzare il tiro da Neuer prima che Kak e Ramos completino il harakiri merngue .

48 of 229

TRADIZIONE Il Portogallo la bestia nera dellOlanda. Nei dieci precedenti fra le due Nazionali, i lusitani hanno perso una sola volta oltre ventanni fa. Poi 6 vittorie rossoverdi e 3 pari. Lultimo faccia a faccia risale al Mondiale 2006 in Germania in quella che rester nella storia come la battaglia di Norimberga??. I lusitani simposero negli ottavi per 1-0 al Frankenstadion (oggi denominato EasyCredit) di Normiberga grazie a una rete dellex interista Maniche in una gara durissima, caratterizzata da 4 espulsioni (due per parte: Costinha - Deco e Boulahrouz - Van Bronckhorst ) e dallincredibile numero di cartellini gialli estratti dallarbitro russo Ivanov : 16 in totale. A fine gara il presidente della Fifa Blatter comment: Anche il direttore di gara avrebbe meritato di essere ammonito... .

49 of 229

50 of 229

51 of 229

gruppo a Polonia, sogno finito Jiracek leroe ceco


REPUBBLICA CECA-POLONIA 1-0 MARCATORI: st 27 Jiracek REPUBBLICA CECA: (4-2-3-1): Cech 6.5; Gebre Selassie 6, Sivok 6, Kadlec 6.5, Limbersky 6.5; Hubschman 5.5, Plasil 6; Jiracek 7 (37 st Rajtoral ng), Kolar 6.5, Pilar 6.5 (41 st Rezek ng); Baros 6.5 (45 st Pekhart ng). Ct Bilek 6.5 POLONIA (4-2-3-1): Tyton 6; Piszczek 5.5, WROCLAW. Il gol di Jiracek Wasiliewski 5, Perquis 5, Boenisch 5.5; regala il passaggio ai quarti ai Dudka 5, Polanski 5.5 (11 st Grosicki 5); cechi (Ap) Blaszczykowski 5, Murawski 5.5 (28 st Mierzejewski ng), Obraniak 5.5 (28 st Brozek ng); Lewandowski 5. Ct Smuda 5 ARBITRO: Thomson (Scozia) 6 NOTE: ammoniti Limbersky, Murawski, Piszczek, Plasil, Blaszczykowski, Perquis WROCLAW. Il risultato che non ti aspetti: la Repubblica Ceca grazie a Jiracek batte la Polonia, centra il pass per i quarti e spegne i sogni di gloria dei padroni di casa. Smuda conferma gli 11 che hanno pareggiato con la Russia con Tyton ancora titolare in porta al posto dello sciagurato Szczesny. Bilek, invece, perde un uomo fondamentale come Rosicky: il fantasista dellArsenal, infatti, costretto ad alzare bandiera bianca per un problema muscolare. Il ct ceco, al suo posto d fiducia a Plasil. ASSALTO I biancorossi partono subito fortissimo, alla ricerca del gol che potrebbe voler dire qualificazione. Al 1 ci prova Dudka con una splendida rovesciata, ma il pallone termina a lato. La risposta dei cechi immediata: al 3 Gebre Selassie avanza sulla fascia, cross basso per Pilar che, solissimo a centro area, cicca il pallone in maniera clamorosa. Al 6 erroraccio pure di Lewandowski, uno degli uomini pi attesi: lerrore di Plasil mette il bomber del Borussia Dortmund a tu per tu con Cech, ma lui calcia fuori. Non ha miglior fortuna Boenisch sugli sviluppi di una punizione al 13 e al 20. Poi si scatena un altro acquazzone e il ritmo scende sensibilmente. Nella ripresa la gara diventa soporifera con qualche lampo. Al 19 super Tyton nel negare il gol a Sivok, ma il portiere polacco costretto a capitolare al 27: contropiede super dei cechi con Baros che pesca Jiracek sulla fascia, il centrocampista di destro supera Tyton in diagonale. E il gol che elimina la Polonia e fa sognare i cechi.

52 of 229

SANDRO BOCCHIO KIEV. A ventanni da una delle pi sorprendenti finali dellEuropeo, la Danimarca ci riprova. Il 24 giugno 1992, a Gteborg, una Nazionale richiamata in tutta fretta dalle vacanze per sostituire la Jugoslavia (stravolta dalla guerra) conquista il primo e unico titolo della sua storia. Liquidata 2-0 proprio la Germania, avversaria di oggi a Leopoli e ben consapevole che il passaggio ai quarti sar tuttaltro che agevole. Ma basta un pari. Questo perch la squadra di Morten Olsen s rivelata tra le pi equilibrate e combattive, mettendo sotto lOlanda al debutto e cedendo nel finale al Portogallo solo per un gollonzo?? di Varela , dopo aver rimontato da 0-2. Joachim Lw mette le mani Niente turnover: avanti con ragione, nonostante la Germania abbia fatto il Lw non vuole solito sfoggio di potenza che le ha permesso di portare a 12 correre il minimo la serie di vittorie, tra qualificazione e fase finale. I giochi rischio. Pazienza per chi si lamenta. sono apertissimi: i tedeschi potrebbero rischiare grosso in caso di sconfitta - che qualificherebbe la Danimarca - con Il caso Kroos vittoria del Portogallo e arrivo a tre: per la differenza reti dovrebbero uscire battuti solo con un gol di scarto e con un punteggio a salire dal 3-4 in su. CONFERME Ipotesi su cui Lw non vuole stare a perdere tempo, rischiando mal di testa ed errori di calcolo. Un rompicapo sicuramente pi difficile dellipotetico 2-2 ispanocroato che pende sullItalia. Non sottovaluto la Danimarca - sottolinea -. Sar dura, loro sono molto compatti e bravi in contropiede. Manca Boateng , squalificato. Al suo posto Hwedes , con Bender eventuale alternativa. Per il resto non si cambia, con Podolski a festeggiare le 100 presenze: nessuno cera mai riuscito a 27 anni. Limportanza dellobiettivo impedisce turnover. Tanti saluti ai pubblici mugugni di Kroos , titolare nel Bayern e qui riserva, con cammino inverso del compagno di club Mller . Qualcuno pu essere insoddisfatto - taglia corto il ct - ma la situazione questa. Se si usano parole sbagliate in mix-zone non posso farci nulla. Decido per la squadra in base alle circostanze. Immagino che Kroos non sia contento, ma si allena bene, devessere utile allo spogliatoio. E il capo-delegazione Oliver Bierhoff , di rinforzo: Kroos non matto, il suo punto di vista. A noi importa come uno si comporta e non ci sono problemi. PRECEDENTI Lw assicura che rester concentrato unicamente sulla partita (Chieder informazioni sul Portogallo allintervallo e non lo far ogni 10) e sulla Germania (Giochiamo per noi, non per aiutare lOlanda che, vincendo, potrebbe sperare in un clamoroso rientro). E conta di chiudere anche la serie negativa con Olsen: dal 2000 ct della Danimarca e mai ha perso nei confronti diretti, imbattuto nelle ultime tre amichevoli con i tedeschi. Lw minaccia: Cambieremo questa statistica. Il collega abbozza, come faceva sornione poco prima dellOlanda: Nulla impossibile e ci proveremo contro una delle favorite del torneo. Sono sicuro che ci terranno in grande considerazione. Fuori dai giochi Rommedahl , uscito anzitempo

53 of 229

mercoled. Occhio a Bendtner , protagonista di una doppietta al Portogallo: domani ci sar il procedimento Uefa per aver fatto vedere il nome del bookmaker irlandese Paddy Power sugli slip dopo il 2-2. Oggi il bomber conta di abbassarsi di nuovo i pantaloncini...

54 of 229

Ronaldo, loccasione per lasciare il segno


PIERLUIGI CASIRAGHI
DOPO Torres contro lIrlanda e Carroll contro la Svezia, quella di oggi potrebbe essere la giornata del riscatto per un altro campione che finora ha deluso in queste prime 2 giornate dellEuropeo. Toccher infatti a Cristiano Ronaldo trascinare il suo Portogallo contro lOlanda. Cristiano finora ha fatto molta fatica: contro la Danimarca ha sciupato 2 occasioni limpidissime e ha rischiato di avere sulla coscienza il mancato successo dei lusitani. Poi, per sua fortuna, il Portogallo riuscito a centrare lo stesso il successo. Ma il madridista un fuoriclasse e spesso i fuoriclasse dopo una partita sottotono sfoderano una prestazione devastante: sono convinto che Ronaldo stasera mostrer mirabilia . E infatti questo il momento in cui devono uscire i fuoriclasse: Ronaldo deve dimostrare di saper far vincere la squadra. Se riesce a sbloccarsi i portoghesi potranno togliersi grandi soddisfazioni. Contemporaneamente a Portogallo-Olanda si gioca pure Germania-Danimarca: i tedeschi hanno gi la sicurezza di aver passato il turno, ma, verosimilmente, vorranno vincere per evitare accoppiamenti strani nei quarti. La Germania con la Spagna, la Russia e la Francia e, in parte lInghilterra, sono le squadre che hanno fatto sicuramente meglio. Francia, Germania e Spagna sono le tre che hanno maggior qualit stanno giocando bene e attraversano il momento di forma migliore rispetto alle rivali. Credo che Lw adotter il turnover: in una competizione come lEuropeo far respirare qualche giocatore fondamentale. Al di l del turnover, per, i tedeschi hanno unimpronta di gioco consolidata: anche se il ct dovesse cambiare un paio di elementi il tipo di gioco non varier molto.

55 of 229

LA MOVIOLA Ira Advocaat per un fallo su Shirokov


GRECIA-RUSSIA 36 pt Al limite dellarea, Shirokov va a contatto con Karagounis e finisce a terra, larbitro svedese Eriksson non fischia il fallo, decisione dubbia. 38 pt Contatto lontano dalla palla tra Dzagoev e Tzavellas nellarea greca. Eriksson non fischia, scelta corretta, questa volta. 15 st Karagounis va via in slalom, entra in area e cade. Larbitro lo ammonisce per simulazione. In realt tra Karagounis e Ignasevich c contatto (pure se cercato dal greco), e Karagounis protesta facendosi il segno della croce. Errore di Eriksson. 34 st Salpingidis lanciato sulla destra finisce a terra sul contatto provocato da Zhirkov. Fallo netto, ammonizione giusta visto che non fallo da ultimo uomo. REP. CECA-POLONIA 12 pt Larbitro scozzese Thomson sventola il primo giallo del match, punendo Limbersky, autore di un fallaccio su Blaszczykowski. Cartellino sacrosanto. 22 Il match nervoso e il direttore di gara sfodera la seconda ammonizione a danni di Murawski, che atterra Milan Baros sulla trequarti. 17 Finisce sul taccuino dellarbitro anche Polanski, sanzionato per un fallaccio a centrocampo su Pilar. 15 st Limbersky dribbla Wasilewski in fascia. Il polacco lo atterra e viene giustamente ammonito.

56 of 229

Pazzesco: Russia fuori Nei quarti va la Grecia!


GRECIA-RUSSIA 1-0 MARCATORI: pt 47 Karagounis GRECIA (4-3-3): Sifakis 6.5; Torosidis 6.5, K. Papadopoulos 6.5, Papastathopoulos 7, Tzavellas 6.5; Katsouranis 6.5, Maniatis 6.5, Karagounis 7 (22 st Makos ng); Salpingidis 6.5 (38 st Ninis ng), Gekas 6 (19 st Holebas 6), Samaras 7. Ct Fernando Santos 7 RUSSIA (4-3-3): Malafeev 6; Anyukov 6 (36 st Izmailov ng), Berezutsky 5.5, Ignashevich 5, Zhirkov 6; Denisov 6, Shirokov Decide Karagounis 5.5, Glushakov 5.5 nel recupero del (27 st Pogrebnyak primo tempo. ng); Dzagoev 5.5, Samaras Kerzhakov 5.5 (1 st protagonista Pavlyuchenko 5.5), Arshavin 6. Ct Advocaat 5 ARBITRO: Eriksson (Svezia) 5.5 NOTE: spettatori 50.000. Ammoniti: Zhirkov, Dzagoev per gioco falloso; Karagounis, Pogrebnyak e Holebas per condotta non regolamentare. Angoli: 12-5 Russia. Recupero tempo: pt 2, st 4

MIRCO MELLONI
VARSAVIA. Karagounis batte I TREMILA tifosi greci (in netta minoranza Malafeev: Grecia avanti rispetto agli oltre 20.000 russi) vivono quasi un (Liverani) flashback: il miracolo della Grecia contro la Russia parente stretto delle imprese della Nazionale che nel 2004 sal sul tetto dEuropa. Karagounis e compagni sconfiggono la grande favorita del girone (troppo supponente), e passano il turno. Regalando un sorriso ad un paese che con le odierne elezioni spera di uscire dalla crisi. RECORD Capitan Karagounis festeggia il record di presenze in Nazionale - raggiunto Zagorakis a quota 120 - con la rete che vale la sorpresa, a fine primo tempo, su assist involontario di Ignasevich. Una rete che consente allex interista di riscattare il rigore fallito contro la Polonia. E il momento di svolta, ancora pi della rete dei cechi (che ufficializza luscita dei russi), perch qui la squadra di Advocaat perde la testa, e vive un secondo tempo di attacchi disordinati. Tanto che la Grecia ad andare pi vicina alla rete, con Samaras anticipato da Anyukov e soprattutto con la punizione a girare di Tzavellas, che colpisce lincrocio dei pali. Lunica nota stonata lammonizione di Karagounis, che gli impedir di giocare il quarto di finale di venerd prossimo, che con ogni probabilit sar contro la Germania.

57 of 229

58 of 229

59 of 229

60 of 229

61 of 229

62 of 229

63 of 229

64 of 229

65 of 229

66 of 229

67 of 229

68 of 229

69 of 229

LALBO DORO
83/84 Roma Barilla, 84/85 Roma Barilla, 85/86 Ortana, 86/87 Marino Calcetto, 87/88 Roma RCB, 88/89 Roma RCB, 89/90 Roma RCB, 90/91 Roma RCB, 91/92 BNL Roma, 92/93 Torrino S.Club, 93/94 Torrino S.Club, 94/95 BNL Roma, 95/96 BNL Roma, 96/97 BNL Roma, 97/98 Lazio, 98/99 Torino, 99/00 Intercart Genzano, 00/01 Roma Lamaro, 01/02 Furpile Prato, 02/03 Furpile Prato, 03/04 Samia Arzignano, 04/05 Perugia, 05/06 Arzignano, 06/07 Alter Ego Luparense, 07/08 Alter Ego Luparense, 08/09 Alter Ego Luparense, 09/10 Citt di Montesilvano, 10/11 Marca Futsal, 11/12 Alter Ego Luparense.

70 of 229

ENTUSIASMO Fernandez: Avete visto? Un gruppo super, lo dicevo!


ALTER EGO Luparense campeon. Cos alla spagnola. Ancora una volta la filosofia di Zarattini di affidarsi a un tecnico iberico, ha portato i suoi frutti. Tre anni fa il Mago?? Velasco, stavolta il turno di Julio Fernandez consegnarsi alla storia del futsal nostrano come il secondo entrenador?? a salire sul trono dItalia. Chiamer Velasco, devo chiedergli una foto??. E raggiante lallenatore dei patavini e non potrebbe essere altrimenti, perch alla lunga i Lupi hanno mostrato quantit e qualit. Siamo stati una squadra che non ha mollato mai assicura neanche quando tutti ci davano per spacciati. Io lho detto sin dallinizio, da quando cominciata la stagione, che avevo un gruppo di giocatori fantastici, in grado sempre di mettermi in difficolt ogni settimana, quando dovevo fare le convocazioni??. Ma non stato sempre tutto rose e fiori. La Luparense ha stravinto la regular season, ma stata sorpresa dallAsti Acqua Eva in finale di coppa Italia, perdendo un po delle sue convinzioni. La Final Eight di Padova stato il momento pi difficile della stagione assicura Julio Fernandez ma ancora una volta i ragazzi mi hanno fatto capire che potevamo davvero vincere questo scudetto. Sono proprio innamorato di questi giocatori??. Del doman, per, non v certezza. Dalla prossima settimana penser al mio futuro conclude adesso voglio proprio godermi questa gioia immensa??. Doppietta in gara-5, quarto tricolore in carriera, come Honorio e Sandrinho, i top scudettati?? italiani ancora in attivit. E Vampeta 4ever. Alzare questa coppa sempre qualcosa di unico assicura questo il mio secondo titolo da capitano, il quarto tricolore, il pi bello sorride perch lultimo??. Chiss cosa accadr ora. Chiss se Vampeta andr davvero via come pubblicamente dichiarato da giocatore e societ prima delle finali scudetto, chiss se sceglier lestero. Chiss. Non lo so ammette alla fine potrei anche restare. Ma non questo il momento di pensarci, prima voglio godermi questo successo, con tutta la squadra, perch non solo merito mio. Abbiamo meritato il titolo di campioni dItalia, perch la Luparense ha saputo giocare a calcio a 5??. Nella bella?? fra AlterEgo Luparense e Marca, chi ha rotto lequilibrio stato Canal (terzo scudetto), autore di un favoloso assist in occasione dell1-0 di Honorio, a 11?? dal suono della sirena. Non ho guardato il cronometro ho visto Honorio e gli ho servito il pallone. Io credo che il 3-0 di Vampeta ha rotto veramente gli equilibri??. La terza finale consecutiva della Marca non porta al bis. Foglia mastica amaro, ma omaggia i nuovi campioni dItalia. Hanno meritato e quindi complimenti a loro??. La Marca arrivata in riserva?? a gara-5, stanca e senza tre pedine fondamentali, una su tutte capitan Wilhelm. Ci mancato un po il fisico ammette Foglia e si sentita molto la mancanza di Fernando??. Alla fine, comunque, onore ai vinti. Questa Marca merita comunque i complimenti: siamo scesi in campo ed abbiamo lasciato il sangue, pi di cos non potevamo fare??.

71 of 229

Gillet, Gazzi, Barreto Settimana decisiva


TORINO. Si riparte, con lidea di chiudere. Il Torino si getta nella nuova settimana di trattative con limperativo di concretizzare le operazioni pi calde. Ad esempio quella che deve riportare alla corte di Ventura il portiere Gillet, come ai tempi di Bari. Bisogner convincere il Bologna, che per lasciar partire il belga chiede la cifra che ha speso per prenderlo un anno fa: 1,65 milioni. Lintesa vicina, restano da limare i dettagli. Lassemblea di Lega fissata per marted pomeriggio potrebbe essere loccasione giusta per rivedersi. E magari chiudere. Anche per Barreto dellUdinese, altro nome bollente: c da colmare la differenza tra la domanda e lofferta, senza contare la risoluzione della questione Surraco (con linserimento magari del terzino sinistro Pasquale per i granata). E poi c il Siena per Gazzi, che si porta dietro il difensore Rossettini e, pi defilato, lattaccante Sansone. Tanta carne al fuoco, insomma. BARETTI-LANZO

72 of 229

IN PILLOLE In Spagna: Barcellona umiliato da ElPozo Murcia


Ristabilito lequilibrio nella finale dei playoff della Division de Honor spagnola. Il Barcellona detentore del titolo e della UEFA Futsal Cup umiliato sul suo campo da ElPozo Murcia, che cos riporta la serie sull1-1 vanificando il mini-break conquistato dai catalani in gara 1. Al Palau Blaugrana finisce 6-1 per la squadra di Duda (doppietta di Alex), con lazzurro Saad che firma il gol della bandiera per i padroni di casa. Gara 3 si gioca questa sera a Barcellona. CAMBIO IN PANCHINA Non sar Roberto DallOlio, il tecnico della promozione in A2, il mister della nuova BiTecnology Reggiana, nata dalla recente fusione tra Reggiana e Arena Montecchio. Il nuovo corso societario ha deciso di battere altre strade e nei prossimi giorni annuncer il nome dellallenatore. Il tecnico artefice del salto di categoria si accordato con lImola e dunque rester in serie B. CONTINUITA Nel segno della continuit, invece, la scelta del Napoli. La societ campana, che questanno arrivata al secondo turno dei playoff in serie A2, ha dato fiducia allemergente Carmine Tarantino, reduce anche dal trionfo nella finale scudetto con la formazione Juniores.

73 of 229

S, Salamon piace al Toro


ALESSANDRO BARETTI STEFANO LANZO
TORINO. Una struttura di squadra solida, con un misto di talento ed esperienza: questo chiede prima di tutto Ventura per il suo nuovo Torino. Normale dunque che le garanzie siano rappresentate, in particolare, da elementi che lo stesso tecnico gi conosce o ha allenato in passato. Il tutto (o quasi tutto) prima della partenza per il ritiro, in linea di massima per met luglio. E poi attenzione ai giovani, benzina in pi da inserire in un serbatoio capiente. Anche perch sotto tale punto di vista Ventura rappresenta una garanzia assoluta: con lui in panchina il ragazzo valorizzato, se merita. Tanti movimenti per il centrocampo: E se dimostra maturit, sempre nel mirino applicazione, Veloso e attenzione, disciplina. Hallfredsson Tutte qualit, ascoltando chi lo Bartosz Salamon, 21 anni, conosce bene, che appartengono al bagaglio tecnico, culturale e personale di Bartosz stato allenato da Zeman al Salamon . Un giovane che, nonostante abbia Foggia, nella stagione appena 21, ha dimostrato una mentalit da 2010-11: la Roma infatti segue veterano, crescendo esponenzialmente anno con attenzione il mediano dopo anno, fino allesplosione definitiva nella (Liverani) stagione da poco conclusasi. Del resto il polacco arrivato in Italia da adolescente, a 15 anni, e da allora di strada ne ha percorsa, con le proprie gambe. In questo processo di maturazione ha giocato un ruolo importante pure Zdenek Zeman , che lha valorizzato nel Foggia 2010-11, in Lega Pro: non c quindi da stupirsi se la Roma osserva con attenzione le mosse di questo mediano che il Brescia ha definito, forse esagerando un po, un Busquets giovane. Senza scomodare la stella spagnola del Barcellona, Salamon ha tutto per essere un centrocampista moderno perfetto anche per il gioco di Ventura: fisico ( alto 1,93), tiro, piedi educati, visione di gioco. Deve crescere e questo normale per un ragazzo del 1991 che la serie A ancora non lha vista. Per possiede ampi margini di crescita ed gi nel mirino di tanti club. Due nomi? Parma e Monaco (con Ranieri nuovo tecnico). E non solo. ANCHE PIZARRO Ma il Torino c. E, nella ricerca anche a centrocampo di giovani da lanciare e valorizzare, come ad esempio il 22enne Guido Pizarro del Lanus, su Salamon si possono fare dei ragionamenti, anche per abbassare let media del reparto. A confermare quanto evidenziato nei giorni scorsi ci ha pensato lagente del centrocampista polacco, Stefano Lombardi . Il quale non parla di trattative avviate, per non nega un interesse: Il procuratore del Petrachi un ds che conosce bene i giovani ed un ottimo mediano del intenditore. A lui Salamon piace, il mercato lungo per cui Brescia conferma vedremo cosa succeder e cosa vorr fare il Brescia. In ogni linteressamento caso il ragazzo interessa anche ad altre squadre. Detto che granata Ma il nodo
74 of 229

il polacco gradirebbe la destinazione Torino, il vero nodo da sciogliere il prezzo del cartellino del giocatore. Se il Brescia non abbassa la richiesta di base (attorno ai 7 milioni) difficile pensare che la trattativa possa decollare. Qualora invece il club di Corioni ragionasse su altre soluzioni (come la compropriet) con linserimento magari di contropartite tecniche gradite, ecco allora che la situazione andrebbe a sbloccarsi. Aprendo scenari interessanti. CON SOGLIANO Con la permanenza di Vives e la volont di riscattare Basha (come si legge a pagina 15), evidente come, oltre alla politica dei giovani, il Torino abbia la necessit di rinforzarsi in mediana con giocatori subito pronti a prendere in mano le redini del centrocampo. In testa ai desideri di Ventura c sempre Gazzi . Ma non lunica pista. Con il Verona esiste un discorso aperto per lislandese Hallfredsson , profilo gradito al tecnico granata e nemmeno troppo costoso. Il ds Sogliano ha in pi occasioni sottolineato come il Verona non voglia privarsi del mediano, ma faremo delle valutazioni qualora dovesse arrivare lofferta giusta. E noto che i rapporti tra il ds veronese e quello granata sono ottimi e dunque un accordo, se esiste la volont, si pu trovare. E poi resta in piedi la pista che porta al regista del Genoa, il 26enne Miguel Veloso impegnato allEuropeo con il Portogallo. Linteresse granata sul regista c, come viva rimane lipotesi che il lusitano possa approdare a Torino in prestito. Insomma, Veloso s, ma senza aprire troppo il portafogli. Legge del mercato che i granata cercano di applicare con rigore... da sciogliere resta il prezzo

75 of 229

I Lupi non perdono il vizio: campioni dItalia! Tre anni dopo, di nuovo trionfo Luparense: la Marca si arrende 5-1 nel match decisivo
ALTER EGO LUPARENSE-MARCA FUTSAL 5-1 ALTER EGO LUPARENSE: Putano, Munaretto, Fabiano, Bertollo, Pedotti, Merlim, Euler, Honorio, Vampeta, Canal, Fortino, Andretta. All. Fernandez. MARCA FUTSAL: Miraglia, Caverzan, Chilavert, De Luca, Duarte, Baptistella, Foglia, Nora, Jeffe, Calmonte, Jonas, Taborra. All. Polido. ARBITRI: Domenico Daidone (Trapani), Giovanni Cossu (Cagliari), Alessandro Merenda (Reggio Calabria) CRONO: Daniele Di Resta (Roma 2). Luparense in festa, MARCATORI: 1949 Honorio (L) del p.t., 443 campione dItalia Fortino (L), 16 e 1659 Vampeta (L), 1806 (Cassella/Divisione calcio a 5) Canal (L), 1912 Jonas (M) del s.t. AMMONITI: Baptistella (M), Pedotti (L), Foglia (M) ESPULSI: Jonas (M) per doppia ammonizione NOTE: spettatori 2500 circa. Presenti in tribuna il Presidente della Divisione Calcio a Cinque, Fabrizio Tonelli, il Vicepresidente vicario Alfredo Zaccardi, il Vicepresidente Antonio Dario, i consiglieri Nino Crapulli e Roberto Becchetti, il segretario Fabrizio Di Felice e il Responsabile per il calcio a 5 del CR Veneto, Antonio Peron PER LA SETTIMA volta negli ultimi nove anni, il tricolore resta in Veneto. Ma, a differenza dello scorso anno, lo scudetto lascia Castelfranco per tornare a San Martino di Lupari. Linfinita e appassionante serie per il massimo titolo italiano (per la prima volta decisa a gara-5) ha un epilogo di colore biancazzurro: lAlterEgo stende 5-1 la Marca campione in carica, salendo per la quarta volta sul trono dItalia. A Bassano decidono le reti di Honorio, Fortino, doppio Vampeta e Canal, ma, soprattutto, si conferma la legge dei Lupi, sempre vincenti tutte le volte che hanno conquistato la finale. LUPI IN FABULA - Fernandez recupera Vampeta e Honorio e lascia fuori dai dodici Pablo e Weber. Vuoi per un motivo, vuoi per un altro, Polido senza tre pedine fondamentali: Feller, Bertoni e capitan Wilhelm. Primo tempo equilibrato, dove la tensione per la posta in palio ha la meglio sullo spettacolo. Nei primi minuti Jonas il pi pericoloso: con unazione personale sfiora l1-0, con un gran destro dalla distanza costringe il neo azzurro Putano (convocato per il raduno della Nazionale a Montesilvano) al super intervento. La Luparense cresce col passare dei minuti: Merlim in grande spolvero, Fortino colpisce un palo. Tutto, comunque, lascia presagire che il primo tempo possa finire a reti inviolate. Ma in questo sport, nulla come appare. A 11?? dal suono della sirena, Canal sinventa una grande giocata e serve a Honorio
76 of 229

lassist per l1-0, che sblocca lincontro. Nella ripresa, non c storia. LAlterEgo ne ha di pi. Un ispirato Canal si vede negare il raddoppio dalla traversa. Il 2-0, comunque, nellaria: conclusione dalla distanza di Fabiano, il tocco sottomisura di Fortino letale per Miraglia. Polido si gioca a pi riprese la carta Nora-portiere di movimento. Ma ormai la Marca sfinita. VAMPETA, UN FINALE DA FAVOLA - Un palo di Jonas rischia?? di riaprire i giochi. Ci pensa Vampeta a chiuderli del tutto. Gi, proprio lui. Il fuoriclasse patavino sceglie il modo migliore per congedarsi dal suo club, col quale ha alzato 4 scudetti. Il capitano ne fa due, Canal batte il cinque, di Foglia la rete della bandiera. A tre anni di distanza dal tris griffato Velasco, un altro spagnolo, Julio Fernandez riporta lo scudetto a San Martino di Lupari.

77 of 229

78 of 229

Non solo Glik Altro contatto con il Palermo


TORINO. Nei primi giorni della settimana alle porte la dirigenza del Torino dovr lavorare su diversi tavoli. Ci sono i movimenti in entrata, con tanti obiettivi nel mirino (da Gillet a Gazzi, passando per Barreto come si scrive a pagina 14), ma saranno ore intense anche per discutere di compropriet e prestiti. Con il Catania e il Genoa, come si legge di fianco. Ma anche con il Palermo. Il presidente granata Cairo forte degli ottimi rapporti con il collega Zamparini e dunque, da quanto trapela, trovare gli accordi riguardo alle situazioni in ballo non dovrebbe essere un problema. A cominciare da Glik, il centrale polacco che in compropriet: c la volont di ragionare su un rinnovo della compartecipazione, le parti si incontreranno per valutare la situazione. Discorso simile per Darmian, anche se in questo caso la compropriet da discutere tra Palermo e Milan, con il Torino che resta in attesa di conoscere la situazione del terzino per poi rilevare una met del cartellino. Lidea del club rosanero quella di non arrivare allultimo minuto (ovvero venerd alle ore 19, deadline delle compropriet) per chiudere le operazioni. Il Torino tiene docchio anche Benussi, ma attende prima il buon esito della trattativa per Gillet: i granata hanno esternato al Palermo linteresse per il giocatore, che ha disputato in granata (con buon profitto) lultima parte di stagione. Il ragazzo rappresenterebbe una riserva di lusso, in serie A: con eventualmente il belga e Benussi, Ventura avrebbe la porta praticamente blindata. BARETTI-LANZO

79 of 229

Il Chievo: Iori? Decida il Toro Su Basha verit entro mercoled


TORINO. Basha e Iori: cio la mediana che ha portato il Torino in A. Se il primo ha qualche possibilit di restare in granata, il secondo con ogni probabilit disegner il suo destino lontano da Ventura. La palla nelle mani del Torino - ha detto ieri Giovanni Sartori, ds del Chievo -. Se lo riscattano bene, altrimenti rimarr con noi. Comunque non sento il Torino dai giorni della promozione in A. Appunto: molto remota lipotesi del riscatto da parte di Cairo e Petrachi. I quali invece vorrebbero ancora puntare su Basha: il diritto di riscatto va per esercitato entro mercoled. Ma da Bergamo, per adesso, fanno sapere che tutto tace.

80 of 229

ALESSANDRO BARETTI STEFANO LANZO


TORINO. Si va avanti a piccoli passi, ma si procede: Mirco Antenucci ha qualche possibilit in pi di diventare un giocatore interamente di propriet del Torino. I contatti tra la societ di Cairo e il Catania sono continui, febbrili, sintomo della volont reciproca di non trovarsi nella (scomoda) condizione di dover andare alle buste, per lattaccante. Le rispettive posizioni non sono ancora coincidenti, per la distanza che separa la richiesta degli etnei allofferta dei granata va assotigliandosi. Dalla Sicilia fanno sapere che per Antenucci non c alcuna volont di assecondare la Lagente: Sono richiesta di sconto di fiducioso, penso si Cairo, in verit, pur possa evitare di non essendoci andare alle buste ovviamente alcuna con il Catania intenzione di regalare il giocatore, il Catania risulterebbe anche disposto a rinunciare a qualcosa, per Antenucci. Per il quale, bene ricordarlo, il Torino deve ancora 300 mila euro a Pulvirenti . Una pendenza relativa allapertura della compartecipazione per lattaccante. Quando il Toro si accord con il patron del Catania per 1,2 milioni di euro. Fino ad ora ne sono per stati versati 900 mila. VENTURA, ASCOLTA Ora, per laltra met di Antenucci, gli etnei sono partiti dalla richiesta di 1,7 milioni. Cifra sulla quale si aperto il braccio di ferro tra le due societ. Con Cairo disposto a spingersi fino a 1,2 e il Catania che risponde con 1,4. Distanza minima, a questo punto, ma con i 300 mila euro succitati il Torino dovrebbe mettere sul piatto 1,5 milioni. Ancora troppi, per il patron granata. Rispetto a qualche

Mirco Antenucci 27 anni

81 of 229

giorno fa, quando il ds dei siciliani Salerno parlava di fortissimo rischio di ricorrere alle buste, la situazione comunque evoluta. E i significativi passi avanti compiuti vengono confermati da Silvio Pagliari , agente di Antenucci che ha un ruolo importante anche nei contatti che intercorrono tra Torino e Catania: Sono fiducioso, spero e penso che per Antenucci si possa trovare una soluzione senza dover ricorrere alle buste. Musica per le orecchie di Ventura , tecnico che preme per la conferma di Antenucci in granata, reputando utile la duttilit dellattaccante, a suo agio in posizione centrale come sulla corsia, dove nellultima stagione si spesso sacrificato. PIU FLOCCARI E la settimana entrante sar decisiva anche per risolvere le altre compartecipazioni: il destino dei calciatori per i quali non si trover un accordo entro le 19 di venerd sar infatti deciso Il prossimo summit dopo lapertura delle buste. Momento nel quale si possono tra Torino e Genoa avere sorprese positive ma pure brucianti sconfitte. Per pu essere questo, anche per Meggiorini (altro attaccante che Ventura decisivo per vorrebbe ancora con s), nelle prossime ore il ds granata Meggiorini su cui Petrachi cercher la chiusura del cerchio con il Genoa. I s informato il liguri insistono affinch i granata acquisiscano laltra met Cesena dellex novarese, mentre il Torino spinge per il rinnovo della compropriet. In attesa di eventuali offerte congrue per Bianchi , dopo i tanti pourparler sul capitano, va aggiunto che una volta risolte le compropriet i granata, che per lattacco hanno in mano Barreto , sono attesi dalla trattativa per la prima punta: Maxi Lopez , sul quale molto forte la concorrenza del Parma, rimane un candidato, ma negli ultimi giorni si registrata unaccelerata per Floccari , di propriet della Lazio. LIDEA DEI CAMPEDELLI Sempre in tema di compropriet, intanto, si fa sempre pi spazio lipotesi della permanenza di Stevanovic in granata: Torino e Inter rinnoveranno la compartecipazione, e in assenza di offerte importanti lesterno rimarr a disposizione di Ventura. Con lInter si continuer a gestire pure il cartellino di Benedetti , sul quale rimane caldo linteresse dello Spezia. Gi formalizzato, invece, il rinnovo delle compropriet di Verdi e Comi con il Milan. Per il primo s aperto il derby piemontese tra Novara e Pro Vercelli, mentre il bomber che ha fatto il vuoto nella classifica marcatori con la Primavera rossonera piace a Reggina, Padova e Cesena. I romagnoli, attraverso il presidente Igor Campedelli , si sono mossi per lo stesso Meggiorini. Difficile, almeno per adesso, pensare che nel prossimo campionato lattaccante possa essere allenato da Nicola Campedelli, fratello del patron bianconero. Se il Torino ne rileva il cartellino infatti per consegnare Meggiorini a Ventura. Semmai gli scenari potrebbero cambiare se la punta tornasse al Genoa, club che a quel punto potrebbe intavolare una trattativa per consegnarlo al Cesena.

82 of 229

GRANATA VICINI AL ROSSOBLU Difesa: conferme su Canini Rossettini resta un obiettivo


TORINO. Nuove conferme, nella giornata di ieri, sul difensore mancino in entrata: Michele Canini il giocatore su cui il Torino ha messo le mani per la prossima stagione. Con leventuale arrivo del cagliaritano, Ventura avrebbe cos la coppia di centrali mancini per la A. Certo, sempre che realmente Cairo abbia la forza e la voglia di rinunciare alle offerte che arrivano per Ogbonna (atteso in settimana lincontro tra lentourage del Il centrale mancino giocatore e la Roma rimane in pole per che pronta ad la prossima accelerare). Tra i stagione. E con un granata attualmente paio di milioni in rosa, e nessuno si Cairo pu potr offendere, completare il quello davvero in reparto con grado di fare la Rossettini. Tra le differenza anche in A alternative Coda ( Bianchi storia a dellUdinese s). Non per altro, in questi giorni, Ogbonna in Polonia e Ucraina per disputare gli Europei. Il Torino avrebbe individuato in Michele Canini, 27 anni, Domizzi il sostituto dellazzurro, ma il patron cresciuto nel settore giovanile granata non potr pensare di placare la piazza, dellAtalanta e dal 2005 gioca in caso di cessione del suo gioiello, acquisendo nel Cagliari. Vanta presenze in solo il difensore dellUdinese. Reduce da una tutte le nazionali giovanili: stagione eccellente ma prossimo ai 33 anni. Se dallUnder 15 allUnder 21 invece Ogbonna rester a Torino e si chiuder (Liverani) loperazione Canini, allora la difesa granata, alla voce centrali mancini, sar adeguatamente coperta. E se, come pare, si dovesse rinnovare la compropriet di Glik con il Palermo, a Cairo e Petrachi resterebbe da coprire una casella, per completare il reparto. Il nome in cima alla lista della spesa quello di Rossettini del Siena: reduce da un buon campionato in A, relativamente giovane (27 anni) e giocatore che si pu prendere con circa 2 milioni (cifra passibile di una certa oscillazione, visto che con Mezzaroma il Torino tratta anche il cartellino di Gazzi ). Ben pi caro il costo di Spolli , gigante argentino valutato 5 milioni dal Catania. Difensore centrale di assoluto valore Rolin del Nacional, ma costa anche pi di Spolli. Infine, sempre lUdinese intenzionata a mandare Coda in prestito, anche per dargli quello spazio che il giocatore non ha avuto nellultimo campionato. Il Parma lo ha prenotato ma il Torino potrebbe inserirlo nelle tante trattative con i friulani. BARETTI-LANZO

83 of 229

84 of 229

LE MOSSE DEL TORINO: PARLANO GLI ESPERTI Pasqualin: Cairo, tieni Bianchi Bonetto invece contrario: Il capitano al capolinea in granata
Nicola Balice
IL MERCATO nel vivo, nomi e trattative si inseguono. Ma, arrivati a met giugno, per quanto riguarda il Toro colpi in entrata o in uscita non se ne sono ancora registrati. Abbiamo interrogato due personaggi che conoscono profondamente lambiente granata e il mercato in assoluto: Claudio Pasqualin e Giuseppe Bonetto. Tre le domande rivolte ai due agenti, per due approcci completamente diversi. 1) Come investireste il budget di mercato del Toro e a quanto dovrebbe ammontare? Pasqualin Partendo dal presupposto che si tratta di un gioco, ritengo che in questa stagione Urbano Cairo dovrebbe cambiare le proprie abitudini e capire che servono almeno 15 milioni per allestire una squadra competitiva per la serie A. Pensando a un giocatore per reparto credo che Il futuro di Bianchi soldi spesi bene possano essere quelli per Gillet in porta, fa discutere. Cos Rubin nel ruolo di terzino sinistro, Rigoni a centrocampo e come quello di Barreto in attacco: sono tutte operazioni che si possono Ogbonna: Ma concludere con non pi di 2 milioni di euro. E il grande colpo, sarebbe molto per cui investire parecchio, sarebbe Cerci: credo che con difficile sostituirlo circa sei milioni si possa chiudere, e Ventura non avrebbe problemi a gestirlo. Tenendo Bianchi e riscattando i vari Antenucci, Darmian e Meggiorini, la squadra sarebbe allaltezza cos. Bonetto Non amo fare i conti in tasca ad altri, n questo mercato permette di identificare budget precisi data la gran confusione che si respira in questo periodo storico. Di sicuro la squadra andr rinnovata parecchio per affrontare la serie A, ad esempio ritengo che Bianchi sia arrivato al capolinea della sua esperienza al Toro e bisogner capire come sostituirlo. Di sicuro mi auspico che un concreto investimento Cairo lo faccia per il settore giovanile, perch il Toro meriterebbe di tornare nelllite del calcio giovanile per rilanciare i propri giocatori e non dover essere costretto a valorizzare quelli di altre squadre. Gli uomini per farlo ci sono gi, penso a Comi, Bava, Longo o Fogli, ora serve un contributo importante per compiere il salto di qualit. 2) Qual la cifra giusta per acquistare Ogbonna? Nel caso partisse, come sostituirlo? Pasqualin Ho sentito di richieste di oltre 20 milioni, ma penso che davanti ad unofferta di 15 milioni Cairo farebbe bene a lasciar partire Ogbonna. Per sostituirlo bisogna capire se lintenzione sia quella di ragionare solo per limmediato, ed allora un uomo come Domizzi potrebbe fare molto comodo, o se girare parte dellincasso per un

85 of 229

elemento anche di prospettiva. In questo caso Capuano del Pescara sarebbe lerede ideale di Ogbonna. Bonetto Non riesco a immaginare come sostituire Ogbonna, per il semplice fatto che non me lo immagino lontano dal Torino per almeno unaltra stagione. Anche la valutazione non pu che ssere congelata: in questi anni chi seguiva il Toro notava soprattutto Ogbonna, ma con tutto il rispetto per gli avversari bisognerebbe ancora capire come riuscir a reggere il confronto con Ibrahimovic o Klose tanto per fare due nomi. Solo dopo un altro campionato al Toro, ma in serie A, si potr capire esattamente quanto chiedere e come sostituirlo. 3) Come si pu valutare fin qui il mercato del Toro? Pasqualin Siamo ancora a met giugno, ad oggi credo che il giudizio sia positivo perch in questa fase giusto essere prudenti. Ma ora bisogna fare qualcosa di concreto, altrimenti la prudenza rischia di diventare immobilismo. Bonetto Non so se Cairo e Petrachi stiano lavorando bene, questo lo si capir solo a fine mercato. So per che si stanno muovendo molto, e questo sicuramente un ottimo segnale.

86 of 229

TORINO. Mentre la dirigenza del Torino ragiona sul futuro e si interroga sul destino di Bianchi, i tifosi granata hanno deciso di intervenire concretamente con una manifestazione al Filadelfia da titolo Un urlo granata per il capitano??. E partito il tam tam sui forum internet e sui principali social network: lappuntamento a partire dalle ore 16 di sabato per trasmettere al bomber granata lennesima dichiarazione damore dei tifosi. E anche per lanciare un messaggio alla societ. Bianchi nel frattempo resta in vacanza, in attesa di notizie riguardo al proprio futuro, tra le voci di possibile addio (il giocatore in scadenza nel 2013) e la forza di un contratto importante che lo lega ai granata per unaltra stagione.

87 of 229

88 of 229

89 of 229

in breve Scontri di Genova Quarto indagato


GENOVA. Un quarto tifoso, genovese di 19 anni, stato indagato dalla squadra mobile di Genova per laggressione a cinque tifosi della Sampdoria che stavano festeggiando il ritorno in serie A dei blucerchiati. Il ragazzo, vicino al gruppo genoano Ideale Ultras??, era stato convocato in questura per essere sentito come persona informata dei fatti, ma al termine dellinterrogatorio, durante il quale il ragazzo caduto pi volte in contraddizione, stato formalmente indagato per duplice tentato omicidio in concorso, lesioni aggravate e rissa aggravata. Ho solo cercato di togliere dai guai e fermare il mio amico Mattia (Marzorati, il ragazzo che si era costituito marted, ndr) che era in mezzo a dieci persone. Non ho ferito n colpito nessuno. Con queste parole il ragazzo si giustificato davanti al pm Massimo Terrile. Sono intervenuto solo per fermare Mattia - ha detto il ragazzo - ma mi sono trovato in mezzo alla zuffa e al sangue e per paura sono scappato. IN RICORDO DI MOROSINI Livorno ricorda Piermario Morosini, il calciatore amaranto deceduto tragicamente ad aprile in campo a Pescara. E lo fa con un memorial a lui dedicato: la Nazionale Cantanti e la Rappresentativa nazionale arbitri infatti scenderanno in campo allo stadio comunale Picchi di Livorno, venerd 22 alle 21, per il primo Memorial Piermario Morosini??. Un evento di sport e beneficenza, che ha il duplice scopo, da un lato di ricordare Piermario Morosini, giovane giocatore del Livorno, morto tragicamente nellaprile scorso durante una partita a Pescara e dallaltro devolvere il ricavato della partita allAssociazione genitori per la cura e lassistenza ai bambini affetti da leucemia o tumore (Agbalt). Liniziativa organizzata dalla stessa Agbalt, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Livorno (che mette a disposizione lo stadio Picchi) e la collaborazione della Nazionale italiana cantanti, della Associazione Nazionale Arbitri A.I.A), di numerose societ sportive, tra cui il Livorno calcio, e il gruppo dei ??Medici clown??. ALLIEVI, OGGI LE SEMIFINALI Oggi riprende il campionato allievi. Lappuntamento alle 17.30, con le semifinali. Per motivi organizzativi, lorario stato anticipato di 30 minuti rispetto al programma iniziale e una delle due partite, originariamente a San Quirico, stata spostata a Montepulciano. Si giocano cos Inter-Empoli e Fiorentina-Sampdoria BEACH SOCCER: PRIMA GIORNATA SERIE A Si giocata la prima giornata della serie A Enel di beach soccer con la tappa di Viareggio che vede coinvolte le squadre del centro nord. Questi i risultati: Clodiense-Active Network Colosseum 1-9, Mare di Roma-Friuli 5-3, Viareggio-Alma Juventus Fano 16-4.

90 of 229

Al centro irrompe Gargano


FEDERICO MASINI
MILANO. Dopo unestate - quella del 2011 vissuta a suon di indizi per scovare tal Mister X (dagli occhi cerulei al piede 43, passando per i capelli folti e altre caratteristiche varie che dovevano portare a Marek Hamsik , sogno stoppato sul nascere da De Laurentiis ), anche quella che si appena avviata potrebbe condurre il Milan a rispolverare la sigla X?? per il centrocampista da inserire nellorganico di Massimiliano Allegri . Questa volta, per, leventuale Mister X occupa gi la casella di terzo incomodo nella corsa al posto in rosa. Davanti a lui, infatti, due che la maglia del Milan lhanno gi indossata, ovvero Alberto Con Aquilani e Aquilani e Mathieu Flamini in stand-by, Flamini . il Milan pensa al LEX ROMANISTA mediano del Napoli Innanzitutto il mancato azzurro, Aquilani. Arrivato lui s, con letichetta finale di Mister X per lannata appena conclusa; il centrocampista romano, dopo un avvio promettente, stato bloccato e poi condizionato al suo ritorno da un problema alla caviglia sinistra: una distorsione con linteressamento dei legamenti procuratasi nel ritiro invernale di Dubai e che lha tenuto lontano dai campi per due mesi. Al suo rientro, Allegri lo ha utilizzato col contagocce, evitando di inserirlo in alcune partite al fine di non raggiungere il bonus di 25 gare (50 tempi), pattuito ad agosto con il Liverpool per far diventare obbligatorio il diritto di riscatto fissato a 6 milioni. Il Milan ha deciso di non acquistarlo a quelle cifre, ma non gli ha chiuso completamente la porta. Il Milan ha spiegato ad Aquilani di poterlo (pi che volerlo) riprendere solo in due circostanze: o si svincoler dal Liverpool con il quale ha ancora due anni di contratto a 4 milioni di ingaggio, oppure verr nuovamente acquistato in prestito. Il tutto accettando uno stipendio non superiore al milione e 800mila euro. Rispetto a qualche giorno fa la situazione sembra essere migliore per Aquilani, nel senso che il Liverpool sta pensando seriamente al fatto di liberarsi del suo pesante ingaggio, visto che non rientra nei piani del club. FRANCESE AI SALUTI Difficilissimo che

Walter Gargano, 27 anni, mediano uruguaiano del Napoli Alberto Aquilani ha ancora due anni di contratto con il Liverpool (Liverani)

91 of 229

invece il centrocampista sia Flamini. Al Mathieu Flamini non momento le percentuali che rinnovi il contratto disposto a ridursi lingaggio che scadr fra meno di due settimane sono pari come chiede il Milan (Pegaso) al 10%. Il Milan aspetta una risposta da ormai un mese e ogni giorno che passa, allontana sempre di pi il francese arrivato a parametro zero nellestate 2008. Proprio per la formula con cui fu ingaggiato, Flamini pot contare su un mega stipendio, 5 milioni di base, che ovviamente Adriano Galliani non disposto a confermargli. Strootman e Anzi, il Milan gli ha prospettato un ingaggio allAquilani??, Mudingayi le altre ovvero 1,8 milioni pi bonus . Improbabile che Flamini idee. Fronte accetti, tant vero che il suo entourage ha escluso possibili cessioni: nuove accordi con altri club italiani, proprio perch impossibilitati a voci su Boateng al raggiungere la cifra minima che lex Arsenal pretende: 2,5 Real Madrid, milioni. Pi facile, quindi, che Flamini trovi fortuna altrove, lagente di Robinho magari nel suo Olympique Marsiglia (dove accetterebbe s, non esclude il uno stipendio minore) oppure in Turchia o Germania. Santos IDEA GARGANO Dunque, attenzione alla possibile terza via. Viste le ristrettezze economiche ragionevole pensare che lultimo centrocampista sia un giovane di prospettiva o un elemento per fare numero. Ma, essendo il 17 giugno, anche plausibile che il Milan possa alla fine trovare qualche risorsa economica per tentare lassalto a un giocatore di livello pi importante, spendendo una cifra di poco inferiore ai 10 milioni. Notizia di ieri, un sondaggio del Milan con Vincenzo DIppolito , agente di Walter Gargano , mediano 28enne del Napoli. Il giocatore un pupillo di Mazzarri e difficilmente lascer la squadra azzurra, ma il fatto che il Milan abbia cominciato a guardarsi intorno, fa intendere che potrebbe scapparci la sorpresa. Un altro ragazzo che piace lolandese Kevin Strootman , cos come il bolognese Gabi Mudingayi (sul quale forte linteresse anche dellInter). ROBINHO APRE Sul fronte grandi cessioni, mentre tornano di moda le voci su Boateng e il Real Madrid, da registrare lapertura del manager di Robinho , Juan Figer : Posso confermare che al Malaga piace il mio assistito - ha spiegato a Calciomercato.com -, ma, con tutto il rispetto, non credo che possano permettersi un giocatore di tale livello. La pista Santos? Nel calcio tutto pu succedere. Lui sta bene a Milano, quindi molto dipender dalla volont del club rossonero. In caso di partenza, attenzione sempre al solito Maxi Lopez (lo vogliono in molti, ma il Milan non lha ancora mollato).

92 of 229

dopo le delusioni in champions e in campionato Ibrahimovic, terzo fiasco del 2012 Perch? Francamente non lo so...
SANDRO BOCCHIO KIEV. Mai successo in una competizione internazionale: Svezia fuori dopo appena 180. E il termine fiasco?? campeggia sui giornali a sottolineare la vacuit della partecipazione scandinava a Euro 2012. Il ct Erik Hamren spera di restare e si assume le responsabilit: Se volete attaccare qualcuno, prendetevela con me, mentre il gruppo smobilita, con Anders Svensson e Olof Mellberg pronti alladdio. E il pensiero non pu non andare a chi era atteso come uno dei possibili crac e invece deve mestamente tornarsene a casa. Perch per Zlatan Ibrahimovic arrivato lennesimo fallimento in una manifestazione in cui c in palio una coppa. Gli capita regolarmente in Champions League, identica storia quando deve esibirsi in Nazionale. Anche se, a sua attenuante, occorre sottolineare che se si guarda intorno scopre la pochezza che lo circonda: gente che simpegna, ma il pallone altra cosa. E lui si ritrova solo contro tutti come si visto al debutto contro lUcraina e - soprattutto contro lInghilterra: Abbiamo giocato bene, come volevamo e dobbiamo esserne orgogliosi - sostiene il centravanti -. Il problema che anche questa volta eravamo in vantaggio e abbiamo perso. Perch? Francamente non lo so. Resta la sostanza di uneliminazione precoce, di una squadra squassata dai clan, di un ct dalla personalit troppo fragile per domare un gruppo di presunte primedonne. E a Ibra non rimane che mettere in carniere un altro fallimento, dopo aver consegnato con il Milan lo scudetto alla Juventus e dopo essere stato mandato a casa in Champions dal Barcellona: un 2012 da dimenticare. Almeno Silvio Berlusconi non gli ha sfilato da sotto il nasone Thiago Silva. Per ora.

93 of 229

94 of 229

COMPROPRIETA: LA SETTIMANA DECISIVA Parma e Roma: lite Borini Diamanti a Brescia, poi...
ANSELMO GRAMIGNI
IL COUNTDOWN partito. Entro venerd 22 giugno alle 19 dovranno essere risolte o rinnovate tutte le compropriet. Se le squadre interessate non raggiungeranno un accordo per rinnovare la formula, definire lacquisto o la cessione della propria met del cartellino, si dovr ricorrere alle buste. Nelle buste ciascuna squadra scriver la cifra che intende investire per rilevare laltra met. A parit di cifr, prevarr la squadra per cui il giocatore stato tesserato durante lultima stagione. Le buste saranno aperte il giorno dopo, il 23 Il Genoa dovr giugno. Un istituto, risolvere le quello della situazioni di compropriet, che Caracciolo e resiste solo in Italia e Kharja. Per Viviano probabile il rinnovo pare anche un po anacronistico, visto tra Inter e Palermo. che ormai con altri tipi Lazzari pi vicino di formule alla Fiorentina che contrattuali, tipo il al Cagliari prestito con diritto di riscatto per la met o per lintero cartellino di un giocatore, si potrebbe ottenere il medesimo risultato. I CASI PIU SPINOSI Intanto Sebastian Giovinco , a met tra Parma e Juventus, oggetto dei desideri di parecchie grandi. Poi Emanuele Giaccherini , tra Juve e Cesena, ma Fabio Borini, 21 anni (Ansa) in questo caso laccordo non pare lontano. Alessandro Diamanti, 29 anni Delicata invece la posizione di Fabio Borini , (Ansa) tra Roma e Parma. il patron degli emiliani, Tommaso Ghirardi , non intende fare sconti e se il club giallorosso vorr trattenerlo dovr sborsare almeno 7 milioni. Ma il rischio buste, in questo caso, reale. Anche per Alessandro Diamanti , tra Bologna e Brescia, si annuncia battaglia. La valutazione del trequartista si aggira attorno agli 8 milioni di euro. Il presidente dei lombardi, Luigi Corioni , potrebbe fare un sacrificio per acquisirlo e poi rivenderlo al miglior offerente. GENOA SCATENATO Lontani da un accordo anche Genoa e Siena per Mattia Destro . Sullattaccante emergente da tempo orbitano le attenzioni di Juventus e Inter. Mentre Stephan El Shaarawy stato riscattato dal Milan, il cartellino di Alexander

95 of 229

Merkel diventato interamente del Genoa, che potrebbe poi rivenderlo alla Roma. Francesco Acerbi , tra Chievo e Genoa, dovrebbe essere riscattato dai giallobl per poi essere girato al Milan. Verso il rinnovo la compropriet di Juraj Kucka , tra Genoa e Inter. Complicate le situazioni di Houssine Kharja , tra Genoa e Fiorentina, e di Andrea Caracciolo , tra Genoa e Brescia. ALTRE VICENDE Da decifrare c poi anche il futuro di Emiliano Viviano , tra Palermo e Inter. La soluzione pi facile sembra il rinnovo della compropriet. Da seguire anche le vicende legate ad Albin Ekdal (tra Cagliari e Juventus), Takayuki Morimoto (Novara e Catania), Francesco Della Rocca (Palermo e Bologna), Frederik Sorensen (Bologna e Juventus), Rene Krhin (Bologna e Inter), Gaetano DAgostino (Siena e Udinese), Andrea Lazzari (tra Fiorentina e Cagliari) e Perparim Hetemaj (Chievo e Brescia). Sampdoria e Udinese dovranno invece accordarsi su Rossini e Tissone .

96 of 229

SALVATORE RIGGIO
MILANO. Gi da settimane Lucio aveva spiegato le sue intenzione di lasciare Milano e ieri ha ribadito il concetto, con una mezza frenata: Gi al Bayern Monaco cera stata una proposta del Fenerbahce - ha spiegato al portale turco Sport Milliyet -. Non avrei problemi a trasferirmi l. Non so ancora cosa succeder, di certo lultima parola spetta allInter. E proprio questa ultima frase va presa in considerazione. Il brasiliano ha un contratto fino al 2014 Il brasiliano sa che e guadagna tre nessuno gli milioni di euro a pagher lo stesso stagione. Per andare ingaggio (3 milioni). E chiede la via, Lucio si aspetta una buonuscita pari buonuscita (almeno) a un anno di stipendio (tre milioni appunto). Un paradosso: era stato il difensore a manifestare lintenzione di lasciare lInter: forse, ora si reso conto che non c nessuna squadra disposta a pagargli lo stesso ingaggio. Da qui la richiesta. A CENTROCAMPO I nerazzurri stanno lavorando per rinforzare questo reparto. Diversi i nomi. In primis, quello di Paulinho del Corinthias (ancora impegnato nella Coppa Libertadores), gi corteggiato da Cska Mosca (il suo agente, per, ha smentito laccordo con il club russo) e Valencia. Nella lista c pure Mudingayi , mediano del Bologna: Ogni anno, termina il campionato, e c il nome mio accostato a tutti questi club quando non c mai stato nulla di vero. Il futuro? Partiamo dal presupposto che sto molto bene al DallAra. Ma anche a 30 anni hai sempre voglia di provare nuove sfide, nuove esperienze. Dico sempre che se dovesse arrivare una proposta importante da parte di una squadra che ne vale davvero la pena, allora se ne pu parlare, ha dichiarato. Poi, c interesse pure per Fernando del Porto, De Jong del Manchester City, MVila del Rennes, Moussa Sissoko e Capoue del Tolosa. NUOVO ARRIVO Dopo 11 anni Umberto Marino lascia la Sampdoria (dove occupava la carica di segretario generale) per accasarsi allInter. Marino un profondo conoscitore delle dinamiche della Lega serie A: questo a dimostrazione della voglia

97 of 229

del club nerazzurro di affidarsi a un dirigente preciso e meticoloso per avere peso nel Palazzo. Insieme a Marco Fassone , arrivato allInter dal Napoli, Marino formerebbe una coppia di lavoro straordinaria.

98 of 229

Jovetic, assalto Inter


FEDERICO MASINI
MILANO. Giovinco, almeno per unaltra settimana un discorso che difficilmente lInter potr non solo riaffrontare, ma anche riaprire. La Formica Atomica in compropriet tra Parma e Juventus e i bianconeri sembrano decisi a riscattare il 50 per cento di propriet ducale, chiudendo cos ogni discorso. Lucas, blindato dal San Paolo: il club non lo vuole cedere prima del 2014, per farlo ora pretende cifre astronomiche (30 e passa milioni, facendosi forza della clausola di 80) e lo stesso giocatore, appena 20enne, preferisce non mettersi ancora in gioco in Europa. Dunque, la societ nerazzurra, dopo aver perso la corsa a Lavezzi, dovr battere altre strade per lulteriore attaccante esterno da regalare a Stramaccioni per completare il restyling del reparto offensivo dove il solo Milito rimarr della vecchia guardia (fuori Zarate, Forlan, Castaignos e forse Pazzini; dentro Palacio, Coutinho e probabilmente Destro). Il nome sicuro, quello che lInter potrebbe acquistare anche domani, mettendo sul piatto una decina di milioni pi una contropartita, il Papu Gomez: lintesa col Catania gi stata trovata. Largentino, per, la pista B, quella low cost, la scialuppa di salvataggio?? qualora fallissero tutti gli altri assalti. LA SOLUZIONE IDEALE I nomi nella lista alternativa sono sostanzialmente tre. Il giocatore preferito, ma che costa di pi (25 milioni) e che difficilmente potr essere avvicinato, Stevan Jovetic della Fiorentina. Lattaccante montenegrino uno dei pezzi pregiati del mercato, un giocatore che il club viola dovr difendere con i denti. Il Chelsea ha gi mosso i primi passi, offrendo pi di 20 milioni, la Juventus ha fatto un sondaggio, cos come il Napoli. Il giocatore considerato incedibile ( il capitano, il bomber, luomo su cui ricostruire la Fiorentina con Montella), ma se Stevan Jovetic, 22 anni, alla fosse proprio lui a chiedere di lasciare la viola, Fiorentina dal 2008 Alan sarebbe dura per la famiglia Della Valle Dzagoev, 22 anni, trattenerlo. LInter alla finestra. Come noto, i centrocampista del Cska rapporti Moratti-Della Valle non sono idilliaci, Mosca (Liverani) ma lavvento a Firenze di Daniele Prad potrebbe riavvicinare le societ, in virt dellamicizia con il dt nerazzurro Marco Branca. E evidente come i 25 milioni necessari per convincere la Fiorentina, siano tanti anche per lInter che per potrebbe presentare

99 of 229

unofferta pi complessa, ovvero una proposta in denaro di 15 milioni, pi Pazzini (che tornerebbe volentieri a Firenze, salvo ricevere dallInter una buonuscita, visto che il suo ingaggio da 2 milioni non in linea con la politica viola) e un altro giocatore (da Mariga a Palombo, che verr girato con il placet della Sampdoria, passando per Kucka a met con il Genoa). Il nodo resta comunque la volont di Jovetic: se JoJo chieder di essere ceduto, lInter entrer in gioco, anche se si scatener quasi certamente unasta. DALLEUROPEO Un altro nome che lInter ha sul taccuino da tempo, quello del talentuoso fantasista russo del Cska Mosca, Alan Dzagoev, grande protagonista in Polonia e Ucraina. Il ragazzo un 1990, ha grande potenziale e ottimi margini di miglioramento. Pure lui seguito da mezza Europa (Arsenal, altri club inglesi, ma anche la Roma di Zeman e la stessa Juve nei mesi scorsi), ma potrebbe venire via a 15 milioni - cifra relativamente bassa - in virt di un contratto in scadenza a dicembre. Dzagoev ha ammesso a pi riprese di voler lasciare la Russia per tentare una nuova esperienza, ma finora ha messo lInghilterra in cima alle sue preferenze. La trattativa, comunque, resta complessa, conoscendo la rigidit dei dirigenti del Cska Mosca. IL VECCHIO PALLINO Infine un giocatore che lInter ha gi cercato nei mesi scorsi, tanto che il suo nome si era fatto sia per il mercato estivo 2011, sia per quello invernale a gennaio. Si tratta delluruguaiano Gaston Ramirez del Bologna (altro 90). Il club rossobl nellagosto 2010 lo acquist per 3 milioni, ora ne vale almeno cinque volte di pi. LInter aveva tentato di prenderlo quando con il Bologna si era parlato dellallora compropriet di Viviano, ma si scontr con la valutazione data dagli emiliani. Ramirez in Italia ha dimostrato di poterci stare, ha segnato 12 gol in 58 gare di serie A, giocando sia da trequartista, che da seconda punta o ala. Il prototipo ideale per lInter che cerca proprio giocatori di qualit da schierare al fianco o alle spalle di Milito nel 4-2-3-1, 4-3-2-1 o 4-3-3, i moduli che sposer maggiormente Stramaccioni.

100 of 229

101 of 229

102 of 229

Fiorentina: Geromel
SERGIO BALDINI ALICE PELLEGRINI
MENTRE le grandi si danno il cambio nel fare la corte a Jovetic , la Fiorentina per il momento pensa a rinforzare la difesa e dopo Roncaglia si muove per un altro difensore sudamericano: il brasiliano Pedro Geromel del Bayer Leverkusen. Centrale forte fisicamente, alto 1 metro e 90, in Europa gi da sette stagioni (dal 2005 al 2008 al Vitoria Guimaraes e poi in Germania), ha anche il notevole vantaggio di possedere il passaporto italiano e quindi risulta comunitario. I viola seguono anche il 18enne centrocampista Srdjan Mijailovic , della Stella Rossa, 21 presenze nellultimo Il Genoa punta campionato. Nello Hauche e contende stesso reparto si De Luca a Catania tratta con il Cagliari e Palermo Lazio: per il riscatto di Barnetta in Lazzari , ma a patto arrivo. Per Parolo che i sardi rivedano le sfida pretese (chiesti 4 Cagliari-Parma milioni), altrimenti si andr realmente alle buste, con le incognite del caso. GENOA, AVANTI TUTTA E proiettato invece sullattacco il Genoa: i rossobl possono chiudere per Mutu quando vogliono (anche se Preziosi ieri ha smentito il suo arrivo) per si muovono anche sul mercato argentino, terreno di caccia?? di Pietro Lo Monaco gi dai tempi Pedro Geromel, 26 anni, del Catania. Oltre a Juan Manuel Martinez del difensore brasiliano del Velez, i rossobl seguono anche Gabriel Colonia Tranquillo Barnetta, Agustin Hauche , seconda punta rapida e 27 anni, trequartista del Bayer tecnica del Racing di Avellaneda. Come Leverkusen (Liverani) dimostrano gli affari Immobile e Destro , per, la societ del presidente Preziosi non trascura certo i giovani italiani, anzi: sul taccuino rossobl c pure il 20enne Giuseppe De Luca , 11 gol nel Varese nellultima stagione. Sul rapido bomber biancorosso ci sono anche Palermo e Catania, con i rossazzurri al momento in pole, ma il Genoa pronto ad accelerare, specialmente se dovesse cedere Destro allInter. LAZIO SVIZZERA La Lazio attende ancora il s di Burak Yilmaz e, nonostante linserimento di Tottenham e Fulham, dovrebbe riuscire ad ottenerlo. Il s di Tranquillo Barnetta e del Bayer Leverkusen, invece, ormai praticamente certo: gi cercato dai biancocelesti in passato, il centrocampista svizzero arriver finalmente a Roma. Per la fascia destra la Lazio segue anche il francese del West Ham Julien Faubert e il tedesco del Besiktas Roberto Hilbert . PAROLO CONTESO Il Parma continua a essere tra i club pi attivi di questa prima parte del mercato e non solo sulle due compropriet
103 of 229

caldissime di Giovinco con la Juventus e di Borini con la Roma. I giallobl pensano anche agli acquisti e puntano con decisione su Maxi Lopez per lattacco e su Parolo per il centrocampo, mentre in caso di partenza di Giovinco, oltre a Diamanti (per il quale ci sar per da aspettare la definizione della compropriet tra Bologna e Brescia) piace Santana , rientrato al Napoli dopo il prestito al Cesena. Tornando a Parolo, i giallobl dovranno per far fronte alla concorrenza del Cagliari. I rossobl avevano cercato il centrocampista del Cesena gi lanno scorso e non hanno affatto mollato la presa, mantenendosi in ottima posizione. Il presidente Cellino intanto pronto a chiudere il discorso con il Palermo per Pinilla, versando nelle casse della societ di Zamparini i tre milioni pattuiti a gennaio. ALTRE TRATTATIVE Il Bologna domani attende la risposta del Botafogo per Elkesen , che salvo sorprese sar positiva, mentre pi complicata la situazione di Fernandes , rientrato al Saint Etienne dal prestito allUdinese: non facile trovare laccordo con il club francese e il centrocampista piace anche allo Sporting Lisbona. Per lattacco si tenter di nuovo di trovare un accordo col Genoa per il riscatto di Acquafresca (alternative Stracqualursi E Perbet ), sul quale pronto a muoversi il Chievo. Ai giallobl piace Greco , esterno della Roma, per il quale la trattativa ben avviata. Da Verona potrebbe invece muoversi Sardo : il difensore piace ad Atalanta e Sampdoria. Il Pescara ha ufficializzato il rinnovo della compropriet di Romagnoli con il Milan e il difensore rester in Abruzzo. I biancazzurri, che potrebbero perdere Capuano , seguito da Monaco, Roma e Napoli, per il reparto arretrato potrebbero pensare anche a Ferronetti , che lascer lUdinese, oltre che a Moras . La Roma oltre a Capuano continua a monitorare la situazione di Ogbonna , che resta il difensore preferito di Zeman . Hanno collaborato DEMURU-DI STEFANO I viola pensano al difensore brasiliano del Colonia. Pure Hilbert e Faubert nel mirino di Lotito. Ghirardi segue Santana

104 of 229

ESTERO Villas-Boas vicino al Tottenham Real Madrid a caccia di Witsel


MIRCO MELLONI
A POCHI mesi dallesonero dal Chelsea, Andr Villas-Boas pronto a tornare a Londra. Questa volta, per, sulla panchina della Tottenham, che giovedi scorso aveva salutato Harry Redknapp dopo quattro annate caratterizzate dalla qualificazione alla Champions League dopo mezzo secolo. In serata, Villas-Boas era dato ad un passo dallaccordo, in vantaggio su un altro ex Chelsea come Avram Grant e su Jurgen Klinsmann , che da giocatore disput due annate (30 reti) con i londinesi. Gli Spurs pensano anche al difensore belga Mancano solo i Jan Vertonghen (lAjax chiede 15 milioni di euro) e dettagli per larrivo offrirebbero 8 milioni per il ritorno in Inghiliterra del a White Hart Lane convalescente Giuseppe Rossi . del portoghese REAL In Portogallo, per, non si parla soltanto di cacciato dal Villas-Boas, ma anche di Axel Witsel . Il centrocampista Chelsea. Owen belga potrebbe lasciare il Benfica dopo soltanto unannata, e verso lo Swansea sul 23enne di origine martinicana c il Real Madrid, che aveva gi fatto la spesa a Lisbona nelle due estati precedenti con Angel Di Maria e Fabio Coentrao . In questo caso laffare sarebbe da 30 milioni pi un giovane tra Jes e il bomber Alvaro Morata , tuttavia il Benfica nega di aver ricevuto offerte dai blancos . Il Real pensa anche a David Silva ma prima deve cedere Lassana Diarra e Kak . SPAGNA Il Bara invece ad un passo dallaccordo con il Valencia per il terzino Jordi Alba (i catalani si avvicinerebbero alla richiesta di 15 milioni), ma sembra imminente la partenza di Thiago Alcantara : il 21enne lalternativa a Modric per il Manchester United, pronto ad investire 25 milioni. Gli blaugrana seguono il 22enne russo Dzagoev , in procinto per di passare allArsenal. Sempre in Spagna, il Valencia rinnova con il centravanti Roberto Soldado fino al 2017 (clausola rescissoria da 35 milioni). TORNA OWEN Michael Owen , in uscita dal Manchester United, potrebbe firmare con lo Stoke City, peggior attacco dellultima Premier . Sembra invece al capolinea la carriera del 31enne Owen Hargreaves , questanno soltanto quattro presenze con il Manchester City, dopo anni rovinati da problemi alle ginocchia. Intanto legiziano Mido , visto anche alla Roma, ripartir dal Barnsley (nella Championship) una volta superate le visite mediche.

105 of 229

DOMANI LINCONTRO TRA I DIRIGENTI BLUCERCHIATI E IL TECNICO Samp, super offerta a Benitez: 4,5 milioni Rafa accetter se il progetto sar solido
MARCO BISACCHI
GENOVA. Sampdoria- Benitez , matrimonio possibile ma strada ancora in salita. Lincontro, forse decisivo, tra la societ blucerchiata e il tecnico spagnolo fissato gi per domani. Qualche incognita sul luogo dellappuntamento: inizialmente si era parlato di Londra, la citt dove vive lex mister di Liverpool e Inter, nelle ultime ore per ha preso quota la possibilit di un summit nella sua Spagna, dove Benitez starebbe trascorrendo qualche giorno di Lo spagnolo non vacanza. Allincontro ha preclusioni. Ai sar presente anche colloqui forse Amedeo Carboni , ex blucerchiato, uomo di fiducia di parteciper anche Benitez (i due hanno sempre lavorato insieme a valencia, Carboni, luomo di Liverpool e Milano) che potrebbe anche assumere un ruolo fiducia del tecnico importante allinterno della Samp se naturalmente il tecnico spagnolo accetter le proposte doriane. OFFERTA DA 4,5 MILIONI Le intenzioni della Samp sono chiare: la societ punta su un allenatore dal buon pedigree internazionale. Pronto un triennale da 1,5 milioni a stagione. Cifra al di sotto degli standard di Benitez, che solo allInter - un paio danni fa - vantava un ingaggio intorno ai 4 milioni lanno. Da valutare poi le condizioni che porr Rafa a cui non importa guidare una neopromossa purch il progetto sia forte e convincente. Potrebbe poi giocare un ruolo fondamentale la voglia di rifarsi agli occhi del calcio italiano, dopo i problemi allInter. Non ci sar il vicepresidente vicario Edoardo Garrone , che in questi giorni aveva programmato una vacanza in Argentina e gi si trova in Sudamerica. Intanto Beppe Iachini tornato a casa, ad Ascoli. La sua conferma pi che mai in bilico. Restano in piedi le alternative italiane. In questi giorni si fatto anche il nome di Giampaolo , ma le soluzioni pi gradite sono sempre Gasperini e soprattutto Delio Rossi . LINVITO DEL BARCELLONA Il Barcellona ha intenzione di invitare la Sampdoria al tradizionale trofeo Gamper , amichevole dagosto al Camp Nou: sarebbe loccasione, a ventanni dalla finale coi blucerchiati a Wembley, di celebrare la prima Champions League vinta dai blaugrana. Potrebbe essere annullata lamichevole che il Barcellona aveva in programma con lArsenal, nellaffare Fabregas .

106 of 229

SERIE B Gautieri-Lanciano: avanti altri 2 anni Sassuolo: Di Francesco a un passo


IL LANCIANO mette il primo punto fermo alla squadra che affronter il primo campionato di serie B della sua storia: il tecnico Carmine Gautieri , al quale si erano interessati diversi club, come Sassuolo ed Empoli, ha prolungato il suo contratto per altre due stagioni. Adesso il club abruzzese si muover per rinforzare la rosa: piacciono il difensore del Sassuolo, Bianco (anche il Cesena interessato), e lattaccante del Benevento (di propriet della Roma) Montini . Questultimo seguito anche da Pro Vercelli e Modena. EMPOLI: PIACE BARONI E ancora alla ricerca del tecnico Dopo il no di lEmpoli: Aglietti , la cui conferma sembrava certa in seguito Aglietti, lEmpoli alle dimissioni del dg Pino Vitale (che aveva scelto Renato vuole Baroni. Il Buso come nuovo allenatore), non ha trovato laccordo e Cesena pensa a adesso la societ toscana punta con decisione su Marco Paolucci e Baroni , che ha guidato la Primavera della Juventus alla Sansovini, vittoria nellultimo Viareggio ed ha ancora un anno di Piscitella a un contratto con la societ bianconera. Tra le alternative passo dal Crotone. Bergodi e Di Francesco , che per ormai vicinissimo al Livorno su Hamlili Sassuolo. Il club neroverde intanto segue Foglio dellAlbinoLeffee ha trovato lintesa con lEmpoli per riscattare la seconda met di Marzorati . LAscoli continua a trattare per trattenere Massimo Silva : non dovesse riuscirci potrebbe affidare la panchina a Giovannni Bucaro . ALTRE TRATTATIVE Il Cesena alla ricerca di un attaccante che garantisca i gol per tentare la risalita in serie A: seguiti Paolucci del Vicenza e Sansovini del Pescara, ma prima di nuoversi i romagnoli aspetteranno di cedere alla Juventus la seconda met di Giaccherini , in modo da avere maggiore disponibilit economica. Sullattaccante del Pescara i romagnoli devono per fare attenzione alla concorrenza di Spezia e Novara. Il Crotone vicinissimo a Giammario Piscitella , attaccante esterno della Primavera della Roma al quale Luis Enrique ha pi volte concesso spazio in prima squadra. Un altro talento della Primavera giallorossa, Politano (pure lui attaccante esterno) invece conteso tra Modena e Ascoli. Il Livorno porter avanti anche nei prossimi giorni la trattativa con il Novara per ottenere il centrocampista Pesce , mentre il terzino Lambrughi dovrebbe passare dagli amaranto agli azzurri (in partenza pure Bernardini verso Varese). Il club toscano intanto valuta il 21enne centrocampista marocchino Hamlili dellEntella, societ con cui il Livorno dovr risolvere la compropriet di Simeoni . S.BAL.

107 of 229

colpi e trattative Chievo, piace Greco si tratta con la Roma


ATALANTA ALLENATORE Colantuono OBIETTIVI Abero (d, N. Montevideo); Aristeguieta (a, Caracas); Canini (d, Cagliari); Ceccarelli (d, Cesena); De Luca (a, Varese); Donati (c, Palermo); Felipe (d, Fiorentina); Fernandez (d, Napoli); Germano (c, Pro Vercelli); Hallfredsson (c, Verona); Masi (d, Pro Vercelli); Mesto (c, Genoa); Migliaccio (c, Palermo); Spolli (d, Catania)

BOLOGNA ALLENATORE Pioli ACQUISTI Riverola (c, Barcellona) CESSIONI Raggi (d, Monaco); Di Vaio (a, Montreal Impact) OBIETTIVI Benedetti (d, Gubbio); Canini (d, Cagliari); Ceccarelli (d, Cesena); Curci (p, Roma); Di Gennaro (c, Modena); Elkeson (c, Botafogo); Fernandes (c, Udinese); Floccari (a, Parma); Floro Flores (a, Udinese); Jokic (d, Chievo); Juan Jesus (a, Inter); Kozak (a, Lazio); Mareco (d, Verona); Mesto, (c, Genoa); Planas (d, Barcellona); Stracqualursi (a, Everton); Zeballos (a, O. Asuncion)

CAGLIARI ALLENATORE Ficcadenti OBIETTIVI Antonelli (d, Genoa); Baraye (c, Lumezzane); Battaglia (c, Huracan); Benedetti (d, Gubbio); Frison (p, Vicenza); Kurtic (c, Varese); Magnanelli (c, Sassuolo); Marchese (d, Catania); Parolo (c, Cesena); Pesce (c, Novara); Terranova (d, Sassuolo)

CATANIA ALLENATORE Maran ACQUISTI Salifu (c, Fiorentina) OBIETTIVI Aristeguieta (a, Caracas); Canini (d, Cagliari); De Luca (a, Varese); Eramo (c, Crotone); Frison (p, Vicenza); Gomez (a, Verona); Grillo (d, Varese); Hallfredsson (c, Verona); Jorginho (c, Verona); Nadarevic (a, Varese); Seculin (p, Juve Stabia); Silva (c, U. Catolica)

CHIEVO ALLENATORE Di Carlo ACQUISTI Papp (d, Vaslui) OBIETTIVI Acquafresca (a, Bologna); Alfonso (p, Cremonese); Alimi (a, Nk Novigrad); Bacinovic (c, Palermo); Bertolo (c, Palermo); Boakie (c, Sassuolo); Budan (a, Palermo); Casarini (c, Bologna); Cazzola (c, Atalanta); Cofie (c, Sassuolo); Farkas (d, Vaslui); Henriquez (c, U. de Chile); Kurtic (c, Varese); Lichnovsky (d, U. de Chile); Masi (d, Pro Vercelli); Morganella (d, Novara); Rodriguez (d, Cesena); Sansone (a, Sassuolo); Zahavi (c, Palermo)

FIORENTINA ALLENATORE Montella ACQUISTI: Hegazy (d, Ismaily) CESSIONI Montolivo (c, Milan); Salifu (c, Catania) OBIETTIVI Aquilani (c, Milan); Aurier (d, Tolosa); Biagianti (c, Catania); Borriello (a,
108 of 229

Juventus); Cigarini (c, Atalanta); Constant (c, Genoa); Denis (a, Atalanta); Dossena (d, Napoli); Floro Flores (a, Udinese); Geromel (d, Bayer L.); Gomez (a, Catania); Insigne (a, Pescara); Kucka (c, Genoa); Leto (c, Panathinaikos); Mandzukic (a, Wolfsburg); Marchese (d, Catania); Mijailovic (c, Stella Rossa); Palladino (a, Parma); Parolo (c, Cesena); Pinilla (a, Cagliari); Pizarro (c, Manchester C.); Rigoni (c, Novara); Roncaglia (d, Boca J.); Rosati (p, Napoli); Spolli (d, Catania); Yacob (c, R. Avellaneda); Ya Konan (a, Hannover); Viviano (p, Palermo)

GENOA ALLENATORE De Canio ACQUISTI: Von Bergen (d, Cesena) CESSIONI Palacio (a, Inter) OBIETTIVI Barrientos (a, Catania); Bertolacci (c, Lecce); Bianchi (a, Torino); Canini (d, Cagliari); Cerci (a, Fiorentina); Denis (a, Atalanta); Diamanti (c, Bologna); De Luca (a, Varese); Frey (d, Chievo); Galeano (d, Independiente); Gonzalo Bueno (a, N. Montevideo); Hallfredsson (c, Verona); Hauce (a, Racing di Avellaneda);Immobile (a, Pescara); Lodi (c, Catania); Longo (a, Inter); Lopez (d, A. Sarand); Martinez (a, Velez); Mutu (a, Cesena); Parolo (c, Cesena); Pesce (c, Novara); Rigoni (c, Chievo); Rizzo (c, Reggina); Rosi (c, Roma); Rossettini (d, Siena); Sansone (a, Sassuolo); Schelotto (c, Atalanta); Vlaar (d, Feyenoord)

INTER ALLENATORE Stramaccioni ACQUISTI Palacio (a, Genoa) OBIETTIVI Andreolli (d, Chievo); Borini (a, Roma); Destro (a, Siena); Fernando (c, Porto); Giovinco (a, Parma); Gomez (a, Catania); Granqvist (d, Genoa); Handanovic (p, Udinese); Isla (c, Udinese); Kolarov (d, Manchester C.); Lucas (a, S. Paolo); Mudingayi (c, Bologna); MVila (c, Rennes); Ntcham (c, Le Havre); Paulinho (c, Corinthians); Sahin (c, Real Madrid); Silvestre (d, Palermo); Verratti (c, Pescara)

JUVENTUS ALLENATORE Conte ACQUISTI Asamoah (c, Udinese); Isla (c, Udinese); Leali (p, Brescia) OBIETTIVI Adriano (c, Barcellona); Astori (d, Cagliari); Bocchetti (d, Rubin Kazan); Cavani (a, Napoli); Destro (a, Siena); Dzeko (a, Manchester City); El Kaddouri (c, Brescia); Gabbiadini (a, Atalanta); Higuain (a, Real Madrid); Kolarov (d, Manchester C.); Peluso (d, Atalanta); Pogba (c, Manchester U.); Rolando (d, Porto); Suarez (a, Liverpool); Van Persie (a, Arsenal); Verratti (c, Pescara)

LAZIO ALLENATORE Petkovic ACQUISTI Ederson (c, Lione) OBIETTIVI Abero (d, N. Montevideo); Balzaretti (d, Palermo); Breno (d, Bayern); Calai (a, Siena); Farnerud (c, Young Boys); Faubert (c, West Ham); Hetemaj (c, Chievo); Hilbert (c, Besiktas);Ilicic (c, Palermo); Mayuka (a, Young Boys); Muoz (a, Colo Colo); Pazzini (a, Inter); Yilmaz (a, Trabzonspor)

MILAN ALLENATORE Allegri ACQUISTI Gabriel (p, Cruzeiro); Montolivo (c, Fiorentina); Traor (c, Nancy) OBIETTIVI Acerbi (d, Chievo); Cissokho (d, Lione); Ded (d, Vasco da Gama); Dossena (d, Napoli); Ganso (c, Santos); Granqvist (d, Genoa); Kolarov (d, Manchester City); Mudingayi (c, Bologna); Ogbonna (d, Torino); Sahin (c, Real Madrid); Silvestre (d, Palermo)

109 of 229

NAPOLI ALLENATORE Mazzarri OBIETTIVI Armero (c, Udinese); Balzaretti (d, Palermo); Benatia (d, Udinese); Boateng (d, Bayern); Capuano (d, Pescara); Cissokho (d, Lione); Cuadrado (c, Lecce); Djourou (d, Arsenal); Gabbiadini (a, Atalanta); Gamberini (d, Fiorentina); Hallfredsson (c, Verona); Ivanovic (d, Chelsea); Jovetic (a, Fiorentina); Malouda (a, Chelsea); Meireles (c, Chelsea); Miranda (d, A. Madrid); Mudingayi (c, Bologna); Parolo (c, Cesena); Peluso (d, Atalanta); Tymoshchuk (c, Bayern); Verratti (c, Pescara)

PALERMO ALLENATORE Sannino ACQUISTI Brienza (c, Siena); Dybala (a, Instituto de Cordoba); Sosa (a, Cerro Largo); Struna (c, Koper); Viola (c, Reggina) OBIETTIVI Borja (c, Cordoba); Bradley (c, Chievo); Canini (d, Cagliari); De Luca (a, Varese); Giorgi (c, Siena); Grossi (c, Siena); Mesto (c, Genoa); Moreno (c, Racing Avellaneda); Rigoni (c, Novara); Rios (c, Club Tijuana); Rodriguez (d, Villarreal); Rossettini (d, Siena); Sorrentino (p, Chievo); Spolli (d, Catania); Valiani (c, Parma); Ya Konan (a, Hannover)

PARMA ALLENATORE Donadoni ACQUISTI Bajza (p, Dubnica); MacEachen (d, Penarol); Ninis (a, Panathinaikos); Pigliacelli (p, Roma); Rui (d, Gubbio) OBIETTIVI Ampuero (c, U. Deportes); Canini (d, Cagliari); Coda (d, Udinese); Diamanti (a, Bologna); Felipe (d, Fiorentina); Gomez (a, Verona); Juan Jesus (d, Inter); Kurtic (c, Varese); Marchionni (c, Fiorentina); Mastriani (a, A. Cerro); Maxi Lopez (a, Milan); Meija (d, Konyaspor); Obiang (c, Sampdoria); Parolo (c, Cesena); Perbet (a, Mons); Porcari (c, Novara); Santana (a, Napoli); Tiribocchi (a, Atalanta); Velazquez (d, Independiente)

PESCARA ALLENATORE Stroppa OBIETTIVI Berardi (p, Lazio); Blasi (c, Lecce); Borja (c, Cordoba); Chiaretti (a, Taranto); Donnarumma (p, Milan); Farias (c, Nocerina); Floro Flores (a, Udinese); Frison (p, Vicenza); Kurtic (c, Varese); Mannini (c, Siena); Sansone (a, Sassuolo); Seculin (p, Juve Stabia); Ujkani (p, Novara); Vargas (a, Napoli)

ROMA ALLENATORE Zeman CESSIONI Pigliacelli (p, Parma) OBIETTIVI Astori (d, Cagliari); Balzaretti (d, Palermo); Capuano (d, Pescara); Castan (d, Corinthians); Destro (a, Siena); Dod (d, Corinthians); Granqvist (d, Genoa); Merkel (c, Milan); Musacchio (d, Villarreal); Obiang (c, Sampdoria); Ogbonna (d, Torino); Paulinho (c, Corinthians); Rolando (d, Porto); Schelotto (c, Atalanta); Silvestre (d, Palermo)

SAMPDORIA ALLENATORE Iachini? OBIETTIVI Aristeguieta (a, Caracas); Jonathas (a, Brescia); Rigoni (c, Novara); Stoian (c, Bari)

SIENA ALLENATORE ?

110 of 229

CESSIONI Brienza (c, Palermo) OBIETTIVI Benassi (p, Lecce); Doukara (a, Vibonese)

TORINO ALLENATORE Ventura OBIETTIVI Abdi (c, Udinese); Agazzi (p, Cagliari); Barreto (a, Udinese); Cerci (a, Fiorentina); Constant (c, Genoa); Domizzi (c, Udinese); Floccari (a, Parma); Gazzi (c, Siena); Gillet (p, Bologna); Gonzalo Bueno (a, N. Montevideo); Maxi Lopez (a, Milan); Paloschi (a, Chievo); Pasquale (c, Udinese); Pizarro (c, Lanus); Pozzi (a, Sampdoria); Rodriguez (a, Independiente); Rossettini (d, Siena); Salamon (c, Brescia); Sansone (a, Sassuolo); Spolli (d, Catania); Strasser (c, Milan); Veloso (c, Genoa)

UDINESE ALLENATORE Guidolin ACQUISTI Allan (c, Vasco da Gama); Heurtaux (d, Caen); Willians (c, Flamengo) CESSIONI Asamoah (c, Juventus); Isla (c, Juventus) OBIETTIVI Amauri (a, Fiorentina); Coutinho (c, Inter); Diamanti (a, Bologna); Fernandes (c, U. de Chile); Fernandez (c, Velez); Marco Fabian (c, Chivas); Msakni (c, E. Tunisi); Mouche (a, Boca J.); Obiang (c, Sampdoria); Pabon (a, N. Medellin); Pajoy (c, Once Caldas); Rodriguez (c, U. de Chile); Rubn (a, Villarreal); Viviano (p, Palermo)

111 of 229

112 of 229

Alessandria, linea verde Si ricomincia da Romano


MIMMA CALIGARIS
I GIOVANI, prima di tutto. Perch, Seconda Divisione o C unica, lAlessandria, questanno, non rinuncer alla linea verde e, anzi, il minutaggio una delle voci messe nei conti, con il segno positivo, dalla nuova dirigenza. Giovani da collocare sulle fasce, soprattutto in difesa e se uno in casa, Dario Romano , classe 91, due stagioni fa capitano della Primavera della Juve, che ha gi dato parere favorevole a rinnovare la compropriet, gli altri sono da trovare, soprattutto, in Interregionale. Perch preferiamo avere un giocatore gi con esperienza in un campionato con i grandi??, Dario Romano, 21 anni come la D, piuttosto che una seconda o una terza scelta da una Primavera, che avrebbe bisogno di rodaggio. Cos Da Voghera in Massimiliano Menegatti , il nuovo ds, che di Romano ha arrivo il croato grande considerazione. Lo ricordo in bianconero: se Molnar, classe 94. ancora quello, un ottimo elemento, che sa di non potersi Confermati Servili, pi concedere una stagione opaca e in panchina come Cammaroto, lultima. Dalla D, via Voghera, un nome per la difesa Roselli e Fanucchi. quello di Ivo Molnar , croato, classe 94, che in rossonero Martini rientrato arrivato dallAccademia Inter, con 23 presenze. Un po dalla Pro Vercelli acerbo, ma unalternativa, perch lobiettivo avere due elementi per ogni ruolo - insiste il ds - e in quelli in cui lallenatore cusatis vuole schierare un Under, anche lalternativa deve essere un giovane. Sar, invece, esperto il portiere: le prossime ore saranno decisive per laccordo con Andrea Servili , vicinissimo alla riconferma. Interessa anche Marco Sportiello del Poggibonsi. Con Servili la spina dorsale della squadra sarebbe pronta, confermando Cammaroto, Roselli, Fanucchi e Martini , che rientra dopo la B conquistata a Vercelli. Felici e orgogliosi di riaverlo con noi. Ma anche pronti a non negargli una eventuale opportunit di categoria superiore, chiosa il ds. CASALE IN TRE PER SIEGA Il mercato pu aspettare, a Casale, anche se, in caso di nuova propriet, c gi il candidato alle trattative, Giorgio Danna , un ritorno per lex ds dei grigi. Prima, per, c il nodo societ: trattative insistenti, e insistite, con Roberto Goveani , uomo di Cellino , con il Comune in prima linea. Ma laccordo, annunciato come imminente, ancora non c. E tre societ di B hanno chiesto il talento di centrocampo Nicolas Sie ga, che piace a Novara, Cesena e Livorno. C, poi, da verificare il futuro di Taddei : ha ancora un anno di contratto, ma molto dipender dagli obiettivi di un Casale che non sa ancora quali padroni avr. LA CREMONESE SI MUOVE Non vuole perdere tempo la Cremonese, una delle big?? della Prima Divisione, per trovare il sostituto al dg Sandro Turotti, il nome pi gradito ai vertici del sodalizio grigiorosso Moreno Zocchi , manager rampante, che in Prima Divisione ha lavorato per Legnano, Perugia, Pavia e Spezia, prima, per, Zocchi deve rescindere il sontuoso contratto (oltre 1.000.000 euro pi il premio promozione) con i liguri. In alternativa potrebbe arrivare Fabrizio Cabrini , ex Brescia,
113 of 229

Varese, nellultimo biennio artefice della rinascita della Civitanovese in serie D che ha portato ai playoff. Ma si parla anche di Cristiano Giuntoli , che potrebbe dire basta con il Carpi, dopo che il patron Stefano Bonacini lascia i modenesi. Carpi da dove parte Egidio Notaristefano , deciso ad avvicinarsi a casa, lo tentano Pro Patria e Monza. Ha collaborato GUIDO FERRARO

114 of 229

SIMONE DI STEFANO
ROMA. Sto partendo per la Polonia per prenderle tutti insieme, non mi tiro indietro. Ci scherza su, e non vuole sentir parlare di biscotto?? il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, che domani sar a Poznan per tifare Italia: Sono ottimista di natura, e Prandelli non ha ancora fatto flop, spiega Macalli, il cui movimento sempre pi proiettato ai giovani in chiave azzurra: ben 55 ragazzi di Lega Pro sono stati selezionati questanno per le nazionali under 21, 20 e 19. E lItalia di Lega Pro allenata da Giorgio Veneri questanno imbattuta: La Lega Mario Macalli, 75 anni Pro - arringa Macalli Il presidente della da tempo punta sui Lega Pro boccia la giovani e questi sono i risultati . proposta di Allora, presidente: per le nuove leve la Lega Pro Tommasi: Mi potrebbe accogliere la proposta di Tommasi di ospitare stupisco che si le seconde squadre dei club di serie A? insista su idee cos No. E mi meraviglio che insistano su cose cos allucinanti. allucinanti. Non Non siamo un circo equestre. I presidenti di A piuttosto possiamo pi fare facciano ingresso nel capitale sociale dei club di Lega Pro, le loro banche ma noi non possiamo pi fare le banche della serie A. A breve torner di moda la questione della riforma dei campionati. Sar unaltra estate di lacrime e sangue? Se avremo una riforma sar per trauma, e se io ho linfluenza gli altri soffrono di malattie pi gravi. Se avessero fatto la riforma la scorsa estate, oggi non avremmo questo problema. La serie A deve tornare a 18 squadre, in serie B due gironi da 18, in Lega Pro 3 gironi da 18 con rose under 26, pi tre o quattro over a squadra. Sulla spartizione dei diritti tv altra barricata? Siamo fiduciosi che arrivi questo accordo con la B. Sono circa 60 milioni di euro da dividere, il 6 per cento e si tratta di stabilire a chi andr la titolarit. Noi abbiamo chiesto il 4 per cento. Ci sederemo di nuovo e tratteremo. Un anno fa in Lega Pro esplodeva Scommessopoli, ma poi... Ci massacrarono per Paoloni, ma il problema non sono i club che non pagano gli stipendi. La percentuale di chi non sta al suo posto infinitesimale, ma fa clamore perch sfonda nel mondo professionistico. Oggi non c nessuno di Lega Pro a processo, si sciacquino la bocca prima di parlare di noi: siamo i primi ad aver fatto monitoraggio con Sportradar e imposto un codice etico. Siamo seri e ce lo riconoscono anche Fifa, Uefa e Interpol. Pro Vercelli e Lanciano promosse in B. Sorpreso? No, ma limprevedibilit il bello. Chi avrebbe scommesso su queste finali? Ma non una novit, va avanti chi ha creduto nella politica della Lega, vincendo con i giovani. Anche questanno i numeri della Lega Pro sono confortanti?

115 of 229

Non dovremmo dirlo noi, ma siamo allavanguardia in tutto: uffici, eventi internazionali, professionalit. Peccato ci venga riconosciuto pi allestero che in Italia. Grazie al credito sportivo stiamo lavorando per fare stadi nuovi da 5 mila posti e senza barriere, come a LAquila. Coster, ma entro un anno elimineremo le barriere in quasi tutta la Lega Pro.

116 of 229

ARMANDO NAPOLETANO
LA SPEZIA. Aldo Spinelli dice no per Paulinho ma lo Spezia pronto a chiudere alcune operazioni. Entro marted, dopo un incontro programmato con il nuovo ds del Siena, Antonelli , saranno aquilotti sia Alessandro Iacobucci che Agostino Garofalo . I due giocatori arriveranno con formule diverse: il primo in prestito con diritto di riscatto, laltro Spinelli valuta troppo il brasiliano. verr acquisto totalmente. Iacobucci Il ds Ricci si ha gi giocato per consola con Serena quando il Iacobucci e tecnico lagunare era Garofalo e pensa sulla panchina del allattaccante del Mantova e il giovane Pescara. Piace Paulinho, 26 anni estremo difensore era Viviani della Roma il terzo dei portieri. Garofalo reduce da stagioni interessanti, conosciuto da Nelso Ricci e sicuramente andr ad occupare la fascia sinistra bassa dello scacchiere difensivo dello Spezia. Una formazione che si va sempre di pi modellando sul 4-3-1-2. Nulla da fare invece per il brasiliano del Livorno, che Ricci era riuscito a convincere a mollare la Toscana ma che Spinelli non cede se non a peso doro. ALTERNATIVE Ricci ha per una lista di attaccanti importanti nelle mani ed a questo punto il maggior accreditato quel Sansovini che proprio il ds aquilotto ebbe a Grosseto. Restano in piedi due compartecipazioni ancora non sciolte; per Pedrelli per c laccordo con lInter per lasciare il ragazzo al club di Volpi , anche se il giocatore ha richieste specifiche da club di Prima Divisione. Per Iunco , tra Spezia e Chievo, c ora lAscoli. Interesse anche per il giovane centrocampista della Roma Viviani , che insieme a Lollo, Bovo e Crisetig , formerebbe una terra di mezzo di primordine.

117 of 229

118 of 229

SPAREGGI ECCELLENZA Oggi ultimo appello per la D


SI DISPUTANO oggi (ore 16) le gare di ritorno del secondo turno degli spareggi nazionali per le ultime sette squadre che verranno promosse in Serie D. Sommese-Real Vicenza (andata 1-2; arbitro Pasciuta di Agrigento) allo stadio Chinetti?? di Solbiate Arno (Va). Trento-Vallesturla (1-2; Loprete di Roma). Lupa Frascati-Villa DAlm (0-0; Parrella di Battipaglia). Casacastalda-Sulmona (1-0; Di Tullio di Bari) Comunale G.Fatabbi?? di Valfabbrica (Pg). Massese-Olbia (1-2; Curti di Milano). Gladiator-Citt di Messina (0-1; Bortoluzzi di San Don di Piave) stadio M.Piccirillo?? di Santa Maria Capua Vetere (Ce). Akragas-Citt De La Cava (2-2; Chindemi di Viterbo) stadio Comunale Esseneto?? di Agrigento. In caso di parit di punteggio al 90 i tempi supplementari, se persiste la parit calci di rigore. G.F. (OPTA)

119 of 229

Novara, c Alborno
GUIDO FERRARO
NOVARA. Soprattutto giovani per il Novara in attesa di capire quale direzione prender la prossima stagione degli azzurri. I tanti elementi di esperienza che sono in organico costringono a limitare al massimo, almeno per adesso, le scelte per i senior. Tra coloro che sono in uscita, per il centrocampista svedese Daniel Jensen , soltanto sei presenze e appena una intera, si parla di una proposta del Sion, dove andrebbe a fare coppia in mezzo al Chiesto allInter il campo con lex terzino sinistro milanista Rino paraguaiano. A Gattuso . Sempre in centrocampo pu Svizzera, oltre al arrivare Barusso difensore Alberto dalla Nocerina. Per Cossentino rientrato lattacco piace dal prestito allAndria, Catellani sono arrivate delle timide avance per il trequartista Alex Pinardi , appena rientrato dal Vicenza, dove era stato collocato durante il mercato invernale (15 presenze condite da un gol). Per Alex Pinardi esiste anche un forte interessamento dei bresciani della FeralpiSal. IDEA ALBORNO Novara che nel frattempo sta cercando di prendere dallInter il lesterno sinistro difensivo paraguaiano Rodrigo Alborno (classe 1983) che i nerazzurri hanno prelevato dalla Libertad nel 2011. Un giovane dotato di classe sopraffina e con enormi prospettive Rodrigo Alborno, 18 anni, con davanti a s. Il centrocampista Ahmed la maglia del Paraguay Barusso della Nocerina resta in cima alle (Reuters) La grinta di Ahmed preferenze per un centrocampo che il tecnico Barusso, 27 anni, ai tempi del Attilio Tesser (a maggior ragione se il Novara Torino (Pegaso) non verr ripescato in serie A) intende allestire con elementi forti fisicamente e dalle spiccate doti caratteriali. Per quel che riguarda lattacco, oltre alla promessa ricevuta dalla Juventus in merito al prestito del promettente ventenne Alberto Libertazzi . SPUNTA CATELLANI Per quel che riguarda lattacco, c grande soddisfazione per la promessa ricevuta dalla Juventus in merito al prestito del ventenne Alberto Libertazzi . Per si complica la pista Kon Fissato lincontro , Stroppa ha fatto sapere ai dirigenti del Pescara che vuole col Livorno per tenere livoriano. E allora le attenzioni novaresi, al momento, Lambrughi. In si dirottano su Andrea Catellani che tra i cadetti si era fatto difesa Pesoli resta apprezzare con la maglia del Sassuolo ma che in serie A la priorit. nellultimo campionato disputato a Catania ha un po deluso. Sondaggio per sceso in campo appena una volta per tutti i 90 nelle Cacciatore complessive ventuno presenze. Un giocatore, quindi,

120 of 229

smanioso di riscattare una stagione avara di soddisfazioni, con un solo gol messo a segno. Con il Catania resta inoltre aperto il discorso per lattaccante Takayuki Morimoto . Che il nipponico abbia chiuso la sua avventura nella citt di San Gaudenzio non ci sono pi dubbi, del resto lattaccante non ha mai legato con la piazza??, ma adesso, anche per la cifra spesa, (oltre due milioni di euro per la met del suo cartellino), diventa difficile trovargli una sistemazione. MOVIMENTI IN DIFESA Nel corso della prossima settimana i dirigenti del Novara incontreranno gli omologhi del Livorno per discutere dellesterno sinistro Alessandro Lambrughi . Per il pacchetto arretrato per lobiettivo numero uno resta Emanuele Pesoli del Siena. Il Novara ha anche sondato la Sampdoria sulla posizione di Fabrizio Cacciatore , di rientro dopo la buona stagione disputata nel Varese di Rolando Maran . E resta in attesa dellofferta ufficiale da parte blucerchiata per Marco Rigoni , ormai sempre pi lontano dal gruppo di Tesser. (OPTA)

121 of 229

Pro, progetti in viola Le partite in casa?? previste a Piacenza


VITTORIO GELSO
VERCELLI. Per la prossima settimana sono almeno tre le priorit cerchiate in rosso sul calendario della Pro Vercelli: compropriet, ritiro precampionato e questione-stadio. Per definire le conmpropriet c tempo fino a venerd 22: le questioni aperte con il Chievo per Di Piazza e Tonani dovrebbero arrivare a stretto giro a una soluzione. Per marted previsto lincontro risolutorio. La strada pi Khouma el Babacar, 19 anni, probabile che le compartecipazioni vengano attaccante senegalese (Ansa) rinnovate per un altro anno, permettendo ai due giovani attaccanti di rimanere ancora alla Pro Vercelli. Le vicende con la Sampdoria, invece, sono un rebus, cos come un rebus al momento il futuro di Masi e Cancellotti, difensori che lanno scorso hanno brillato con la casacca della Pro Vercelli e, soprattutto nel caso di Masi, hanno estimatori anche in A. Con la Fiorentina, invece, a buon punto la trattativa per lasciare a Vercelli lattaccante Iemmello e il portiere Miranda, passi avanti pure per trattenere Carraro. In arrivo uno tra Babacar e Acosty. Questa settimana, invece, stata pressoch definita la questione col Parma per lasciare il difensore Angelo Bencivenga un altro anno a Vercelli. Sulle tracce di Bencivenga nei giorni scorsi c stato il Pescara e, dunque, la sua permanenza alla corte di Braghin non era scontata: Devo ancora parlare sia col mio procuratore che con il direttore Romairone - conferma linteressato -. La mia volont quella di rimanere. Certo che preferirei restare in un ambiente che conosco, piuttosto che andare a rischiare altrove. RITIRO E STADIO La prossima settimana dovrebbe essere definita anche la data e la sede del ritiro precampionato. Lo staff della Pro Vercelli dovrebbe scegliere anche per questanno la localit di Cantalupa. La vera bomba che potrebbe detonare la prossima settimana riguarda la questione-stadio. Mercoled 20, infatti, il termine ultimo per comunicare in Lega la sede alternativa rispetto al Piola che sar inagibile per qualche tempo causa dei lavori di adeguamento. Appena mercoled scorso, nel corso di una conferenza stampa congiunta, il presidente della Pro, Massimo Secondo, e il sindaco di Vercelli, Andrea Corsaro, avevano detto che i lavori avrebbero costretto la squadra a giocare lontano dalla citt almeno fino al 30 novembre. Tre mesi di campionato pi la Coppa Italia potrebbero essere un tempo enorme, soprattutto se la sede per la gare casalinghe della Pro Vercelli dovesse essere Piacenza, come a questo punto pare sempre pi probabile. Pare, infatti, che, per ragioni diverse, siano cadute le ipotesi di Novara prima e Torino poi, per cui il rischio - a questo punto molto concreto - che i tifosi della Pro debbano sobbarcarsi le partite casalinghe a 150 km (sola andata). Un po troppo dopo aver atteso la serie B per 64 anni, no?

122 of 229

123 of 229

Ucciso da un guard rail: polemica


LA TRAGEDIA che ieri mattina ha colpito la Targa Florio e che ha portato inevitabilmente allannullamento della gara riapre una polemica mai sopita che sta molto a cuore agli appassionati di motori ed in particolar modo ai motociclisti. Quella riguardante i famigerati guard rail che circondano molte arterie stradali e che possono trasformarsi in armi letali. E successo ieri quando a Cefal, durante la Il navigatore prima prove speciale gallese Gareth della seconda tappa, Roberts, 24 anni, Il navigatore Gareth Roberts la Peugeot 207 della stato colpito (dx) con il pilota Craig Breen coppia britannica mortalmente formata dal pilota quando lauto ha Craig Breen e dal navigatore gallese Gareth Roberts , 24 perso aderenza in anni, ha improvvisamente e per motivi tutti da chiarire, perso una curva non aderenza in una curva che i presenti e gli organizzatori impegnativa giudicano tuttaltro che impegnativa. In quel punto per iniziava il guard rail che si infilato come una spada nella vettura che stava sopraggiungendo. Mentre il pilota non ha riportato danno anche se tuttora ricoverato in stato di choc, il navigatore stato colpito duramente ed morto sul colpo. Per lui non c stato nulla da fare, nonostante i repentini soccorsi: lambulanza si trovava a poche centinaia di metri dallaccaduto ed stata subito avvertita dai commissari di percorso che hanno assistito allincidente. La Procura di Termini Imerese ha aperto uninchiesta sullincidente. Su ordine del sostituto procuratore Antonia Pavan , che coordina le indagini, i carabinieri di Cefal hanno sequestrato lauto. Lincidente comunque destinato a riapire il dibattito sulla reale utilit dei guard rail, strumento considerato dai pi obsoleto e dannoso. Intanto il presidente dellAutomobile club dItalia, Angelo Sticchi Damiani ha espresso iul suo cordoglio alla famiglia della vittima e ha affermato che LAci si gi attivato per sostenere la famiglia del copilota e la squadra, negli espletamenti burocratici italiani ed internazionali, attraverso Aci Global.

124 of 229

Iannone in prima fila Fenati solo nono


LE GRIGLIE MotoGP 1 FILA 1. Bautista (Spa/Honda) 203.303; 2. Spies (Usa/Yamaha) a 0.106; 3.Stoner (Aus/Ducati) a 0.120. 2FILA 4. Lorenzo (Spa/Yamaha) a 0.460; 5. Pedrosa (Spa/Honda) a 0.532; 6. Barbera (Spa/Ducati) a 0.573. 3FILA 7.Hayden (Usa/Ducati) a 0.859; 8.Dovizioso (Ita/Yamaha) a 1.001; 9. Bradl (Ger/Honda) a 1.732 4FILA 10. Rossi (Ita/Ducati) a 2.113; 11.A.Espargaro (Spa/Art) a 2.980; 12. De Puniet (Fra/Art) a 3.000; 5FILA 13. Hernandez (Col/Bqr) a 3.511; 14.Pirro (Ita/Ftr) a 3.713; 15. Edwards (Usa/Suter) a 4.073; 6FILA 16.Pasini (Ita/Art) a 4.208; 17.Ellison (Gbr/Art) a 4.925; 18.Petrucci (Ita/Ioda) a 5.383 7FILA 19. Silva (Spa/Bqr) a 6.789. 20. Crutchlow (Gbr/Yamaha) Moto2 1. P.Esapargaro (Spa/Kalex) 208.011; 2. Iannone (Ita/Speed Up) a 0.385; 3. Redding (Gbr/Kalex) a 0.605; 4. Smith (Gbr/Tech3) a 0.833; 5. Marquez (Spa/Suter) 0.853; 6. Cortu (Ita/Kalex) a 0.872; 7.Luthi (Svi/Suter) a 1.109; 8. Zarco (Fra/Motobi) a 1.342; 9.De Angelis (Rsm/Suter) a 1.628; 10.Corsi (Ita/Ftr) a 1.765: 11. Aegerter (Svi/Suter) a 1.790; 13. Rolfo (Ita/Suter) a 1.983; 32. Andreozzi (Ita/Ftr) a 6.622. Moto3 1.Vinales (Spa/Ftr) 216.187; 2. Vazquez (Spa/Ftr) a 0.198; 3. Masbou (Fra/Honda) a 0.856; 4. Cortese (Ger/Ktm) a 0.936; 5. Kent (Gbr/Ktm) a 1.150; 6. Salom (Spa/Ktm) a 1.298; 7.Rossi (Fra/Ftr) a 1.352; 8.Khairuddin (Mal/Ktm) a 1.686; 9. Fenati (Ita/Ftr) a 1.717; 10.Rins (Spa/Suter) a 1.721. 12. Tonucci (Ita/Ftr) a 1.946; 13. Antonelli (Ita/Ftr) a 2.051.

LE CLASSIFICHE MotoGP 1.Lorenzo 115; 2.Stoner 95; 3. Pedrosa 85; 4. Dovizioso 60; 5. Crutchlow 56; 6. Rossi 51: 7.Bautista 45; 8. Bradl 43; 9. Hayden 40; 10.Barbera 31; 11.Spies 24; 12.A.Espargaro 15; 13. De Puniet 7; 14. PAsini e Pirro 6; 16. Ellison 6; 17. Abraham, Edwards e Petrucci 4; 20. Hernandez 3; 21. Silva 1. Moto2 1. Luthi 88; 2.Marquez 86; 3.P.Espargaro e Iannone 71; 5. Redding 50; 6. Kallio 40; 7. Corti 35; 14. Corsi 19. Moto3 1. Cortese 87; 2. Vinales 80; 3. Salom 55; 4. Fenati 52; 5. Rossi 45.

PROGRAMMA E TV Ore 10 Warm up Moto2; 10.30 Warm up MotoGp; 11. warm up Moto3 (Diretta Italia 2); 12.2 Gara Moto2; 14 gara MotoGP; 15.30 gara Moto3 (diretta Italia 1)

125 of 229

Bautista, prima pole con il Sic nel cuore


INTANTO Alvaro Bautista si gode la prima pole della sua carriera nella classe regina. E il team Gresini gioisce con lui. Lultima volta in cui una Honda del team guidata dal manager italiano aveva conquistato il posto pi avanzato in griglia era stato ad Assen lanno scorso: quando a mettere a segno il colpo fu Marco Simoncelli. Ed impossibile non vedere un filo che unisce le due prestazioni ad un anno di distanza luna dallaltra. Alvaro non il Sic e a noi italiani suggerisce inevitabilmente sensazioni diverse anche se si tratta di un pilota motivatissimo, attento, scrupoloso e mordace quanto basta e quando serve. Ma nel suo scattare dalla prima posizione, oggi, c anche una prosecuzione del discorso che Marco aveva portato avanti nel 2011 e che questanno gli avrebbe molto probabilmente permesso di lottare per la conquista del mondiale. Comunque: Bautista stato bravo ad approfittare delle condizioni visto che quando tutti i suoi avversari erano sul punto di lanciare lattacco per la pole (mancavano sette minuti alla fine della sessione) la pista si bagnata e i tentativi si sono spenti sul nascere. Alvaro comunque (che dai test di Aragon dispone di una forcella di suo gradimento) merita questo risultato per limpegno che ha profuso fin qui: Valentino Rossi, 33 anni, sulla Non un risultato casuale, abbiamo lavorato ghiaia di Silverstone tanto per arrivarci. E comunque anchio avevo (LaPresse) unaltra gomma morbida da montare.... Intanto Silverstone fa danni e la MotoGp si lecca le ferite. Karel Abraham in Inghilterra non c per i postumi della caduta durante i test di Barcellona. Ieri andato ko anche Crutchlow che stato trasportato in ospedale: la malconcia caviglia sinistra non rotta ma assai improbabile che oggi il britannico prenda il via. Infine anche Bradl finito in terra ma lui oggi ci sar: si prodotto solo il distacco dellunghia dellanulare sinistro. P.VAL

126 of 229

Valentino a terra Non so che fare


PIERO VALESIO
NON occorre essere dei maghi per intuire quanto Valentino si senta a terra. Sotto il profilo psicologico, perch sotto quello fisico la sensazione lha provata con grande efficacia gi dopo un quarto dora delle qualifiche di ieri. Quando, ironia della sorte in una curva che si chiama come lui, Vale, ha completamente perso il controllo dellanteriore ed ruzzolato in terra. Per Spettacolare caduta fortuna sua non procurandosi alcun danno ma sfasciando la di Rossi in qualifica: Ducati. Prima caduta dellanno per il Dottore: e botta non distrutta la moto indifferente al suo umore gi agonisticamente non ai massimi livelli, com facile intuire. Non abbiamo grip sullanteriore e in quel punto della pista c una buchetta che ha dato fastidio un po a tutti. Non ero nemmeno arrivato lungo...Francamente mi auguro che questo weekend passi in fretta. Il Dottore lo sconforto non lo nasconde anche se lo ammanta con la sua consueta leggerezza. STELLA Nella passata edizione del Mondiale le numerose cadute di Valentino erano diventate il simbolo di una stagione nata sotto una cattiva stella e che pi passava il tempo pi trasmetteva la certezza di avere come aspetto positivo quello di scivolare via verso approdi che molti prevedevano sarebbero stati pi gradevoli. Se ora il rito della caduta dovesse riproporsi con frequenza ecco che la stagione di Vale potrebbe diventare scurissima oltre che molto pi lenta del previsto a scivolare via. Sappiamo bene qual il problema su questa Non ho grip pista: non avendo il grip necessario ci sono tre-quattro punti sullanteriore e dove perdo tantissimo. Hayden (caduto anche lui ndr ) va porvi rimedio un meglio? Qui secondo me pi bravo di me a guidare. La problema grosso. realt molto semplice. Io freno tanto, questo il mio stile di Hayden? La guida lo sempre stato...Non pu certo cambiare ora. E questione molto forse proprio questo mio stile che non mi permette di semplice: qui guida rendere al meglio soprattutto su questo circuito. Che mi meglio di me piace molto, fra laltro. ABITUDINE Certo che a questo Valentino che galleggia nelle retrovie (oggi scatter dalla quarta fila) proprio non ci si abitua. E la prima e unica buona notizia che non ci si sta abituando manco lui. E quando tutta questa serie nera si sar conclusa in un modo o nellaltro la voglia di vincere di Vale riemerger in tutta la sua interezza. Se poi oggi su Silverstone dovesse piovere (ieri Rossi ha fatto segnare il suo miglior tempo con la gomma dura: quando ha montato la morbida ha iniziato a piovigginare) vedremo tutta unaltra gara. Che per far passare prima questanno sarebbe comunque una buona cosa.

127 of 229

SCHERMA / AZZURRI SOTTOTONO I fiorettisti ??steccano?? lEuropeo


GUIDO ALESSANDRINI
ECCOLA qui, la sindrome dellEuropeo pre-olimpico. E opinione diffusa, infatti, che chi va bene nel campionato continentale che precede i Giochi, al momento giusto finisca maluccio. E viceversa. Di sicuro complicato essere in forma sia in queste giornate legnanesi che fra un mese a Londra. Altrettanto di sicuro, per, non era prevedibile che i quattro virtuosi del fioretto azzurro steccassero in maniera cos clamorosa nellultimo appuntamento importante. Breve ripasso: Andrea Cassar aveva vinto loro ai Mondiali di fine 2011 (a Catania). Valerio Aspromonte sera preso largento e Giorgio Avola il bronzo. Andrea Baldini - gi iridato nel 2009, era finito poco dietro. E ancora: in questultimo, lungo A Legnano, nella capitolo di stagione seconda giornata, internazionale, subito fuori Cassar ha dominato Aspromonte, quattro prove di seguito da Baldini Coppa del mondo su e Avola. Cassar sei. E i solisti messi eliminato negli tutti insieme, ormai da ottavi. Bianco 5 anni, raccolgono nella sciabola medaglie a squadre Andrea Baldini, gi campione ogni volta che glie ne del mondo, eliminato nei capita lopportunit. Quindi? sedicesimi (AP) Andrea SENTENZE Quindi - ed evidentemente - i Cassar, ieri nono virtuosi non hanno ancora accordato i propri strumenti (laddove gli strumenti sono i fiorettisti stessi, non certo le armi che impugnano). Non si spiega in altro modo il fatto che Aspromonte sia stato sbattuto fuori nei trentaduesimi da tal Kundera , ceco ma non scrittore. Nei sedicesimi sono volati via anche Baldini (pure lui, strana combinazione, con un ceco: Choupenitch ) e Avola (per un solo punto, con un croato: Jovanovic ). Lunico tirato a lucido sembrava Cassar, che si preso la soddisfazione di sbriciolare (15-6) il tedesco Peter Joppich , uno con quattro ori mondiali individuali. Sembrava il giorno giusto per una grande gara. Invece no: giusto il tempo di arrivare agli ottavi ed ecco lo scivolone contro il polacco Majewski (15-12), nemmeno qualificato per Londra 2012. Fine - amara - dellavventura. Il bresciano lha spiegata cos: Niente paura. Per me, ma anche per gli altri azzurri, si trattato di un calo di tensione e soprattutto di attenzione in un momento difficile della stagione. Ora la situazione singarbuglia, perch un campionato concluso in questa maniera non aiuta a scegliere i tre titolari della gara individuale olimpica. Cassar non si discute, ma per gli altri due posti restano tre atleti. Ora la scelta a carico del direttore dellorchestra (il ct Cerioni ) in accordo con il, come dire, consiglio damministrazione della Compagnia della Scherma??, ovvero il Consiglio Federale. La sentenza, per niente comoda visto il

128 of 229

valore di tutti gli interessati, verr emessa luned. In finale il tedesco Kleibrink , uno dei favoriti, ha sbattuto (15-7) contro il russo Cheremisinov che si preso il titolo. Evidentemente la sindrome non vale soltanto per gli italiani. LE RAGAZZE Non molto migliore, in chiave azzurra, lesito della sciabola femminile. La pi in forma in questo periodo, cio Ilaria Bianco che ha appena vinto lultima tappa di Coppa del mondo, uscita nei quarti raccogliendo un 5 posto. Pi indietro Lucchino (11), Vecchi (15) e Marzocca (20). La vittoria, sofferta (15-14) contro la sorprendente greca Vougiouka, andata allesperta ucraina Kharlan. Oggi si comincia a tirare a squadre: in pedana gli sciabolatori che sono a Legnano s enza linfortunato Montano e lo squalificato Tarantino , e le spadiste ( Del Carretto, Moellhausen, Navarria e Fiamingo ) che al podio sono in grado di arrivare. ? RIPRODUZIONE RISERVATA PROGRAMMA Oggi: sciabola M sq e spada F sq. Domani: spada M e fioretto F. Marted: sciabola F sq e fioretto M sq. Mercoled: spada M sq e fioretto F sq. COSI IN TV Diretta delle finali dalle 17,30 su Sky Sport 2 HD.

129 of 229

130 of 229

Italiani in campo e Milano vincer


PIERO GUERRINI
IN FONDO, il problema di Siena in questo dominio che si protrae da anni e che oggi in casa pu trasformarsi in leggenda definitiva con il sesto scudetto consecutivo, che non si sottolineato mai abbastanza la grandezza dei risultati. Perch gli avversari cerano e la Montepaschi li ha schiacciati. Siena fa notizia quando perde una partita, com successo venerd al Forum. Ma la vera notizia che pure la lieta novella per il nostro basket vedere Alessandro Gentile assumersi responsabilit da capo-giocatore. E vedere Nicol Melli cresciuto al punto di decidere una partita con piccole cose, come lo schiaffo alla palla sul rimbalzo del libero MELLI protagonista sbagliato da Cook . E pure il senese dellEmporio Aradori in quintetto. Armani Visti Tutto questo nellanno Gentile ed io? E dellesplosione di non siamo i soli Polonara , la maturazione dei pesaresi Hackett e Cusin . LItalia che dallargento olimpico 2004 sotto canestro ha preso soltanto schiaffi potrebbe insomma rialzare la testa. E i ragazzi Milano sono la tenue speranza cui lOlimpia pu aggrapparsi per provare ad allungare la serie, stasera alle 20.30 (RaiSport2). E sono la grande speranza per il prossimo anno. Quando questo ciclo Mens Sana sar finito, Simone Pianigiani allener probabilmente in Grecia o Turchia e Milano prover a impedire la nascita di una nuova epopea toscana. Nicol Melli sicuro delle potenzialit del gruppo di Scariolo e sottolinea limportanza dellitalianit, anzi chiede un investimento maggiore. IMPRESSIONI Giocare una finale, non solo alla mia et, fantastico e bisogna viverla minuto per minuto, perch non detto sia ripetibile. Ce lo auguriamo, ne siamo convinti, ma non detto. Comunque, Ale (Gentile) ed io siamo tranquilli, non avvertiamo pressione. Sappiamo che lerrore ci pu stare, tentiamo di ridurne il numero. Affrontare il ct? Non cambia nulla, pu essere uno stimolo in pi, ma non un peso e non un esame. CAMBIAMENTO Di sicuro qualcosa cambiato in Melli. Non saprei dire cosa. Mi ha

131 of 229

aiutato la parentesi a Pesaro, per la fiducia. Ma il vero salto sul piano mentale. Gioco con maggiore tranquillit, che porta sicurezza. Ho avvertito pi fiducia da parte dellallenatore, per c anche una serie di fattori che mi fanno sentire a mio agio in campo. Magari ha inciso anche la certezza del ruolo. Perch in passato cera chi vedeva Nicol come centro e chi lo immaginava, per un futuro da grande, in ala piccola. Onestamente, per me no. Altri ne hanno parlato. Io ho cominciato da esterno a Nicol Melli, 21 anni e 2.05, livello giovanile. Poi mi hanno fatto giocare da acquistato nel 2010/11 da 5??, per tattico. Io Milano. Dopo un prestito a sono un 4. E Affrontare il ct Pesaro, in estate tornato e comunque nel Pianigiani pu guadagna spazio (Ciamillo) sistema di Milano non essere uno stimolo Alessandro Gentile, 19 anni, 2 c grande differenza in pi, ma non un metri. A Milano da met tra 3?? e 4??, ovvero peso. Non un stagione (Ciamillo) ala piccola e ala esame grande. Il 3?? interviene in pochissimi pick and roll, il 4?? non ne fa. E poi uno difende sugli esterni, laltro sui lunghi. Punto. La verit, per, che devo costruirmi una dimensione, un gioco spalle a canestro per completare il mio bagaglio. Ci sto lavorando e in allenamento qualcosa gi si vede. In partita ancora no. ITALIA E ITALIANI Poi, Melli attacca. Ragazzi come noi, protagonisti, dovrebbero rappresentare la regola. E il valore aggiunto della vittoria di venerd. Abbiamo dimostrato che gli italiani possono vincere, essere protagonisti. Ora andiamo a Siena per provarci. Pensiamo solo alla vittoria. Un successo in casa lo dovevamo a noi, alla societ, ai tantissimi tifosi. Questa pu essere lestate azzurra, la prima, per il 2,05 reggiano. Non lo so, non ho ancora parlato con il ct. So che sinizia a met luglio e per me sarebbe una soddisfazione enorme. Posso ricordare a tutti che lUnder 20, in cui giocavamo Ale ed io, lanno scorso ha conquistato largento europeo dietro alla Spagna che il riferimento e lesempio da seguire. Linesperienza internazionale e pure nazionale non dipende soltanto dai giocatori. La differenza la fa il campo. Noi ragazzi dovremmo essere pi tenaci, disponibili. Per in molti club, c un eccesso di esterofilia. A parit di valore sembra sia meglio uno straniero. Invece, guardate Reggio Emilia. Io sono partito da l, ora c Cervi protagonista. Ricky stato determinante nella promozione. Da centro di riserva con un utilizzo non sicuro, diventato il miglior italiano di LegAdue.E non il solo, cresce bene Pini. Bisogna seguire i giovani, perch sono in fase di maturazione non solo come atleti, ma come individui. FINALE E MILANO Melli ha capito cosabbia Siena in pi di Milano. Il film che descrive la serie quello di gara3. Loro nel momento cruciale hanno giocato alcune azioni perfette. Da 6 anni lavorano sui dettagli. Noi siamo al primo, allinizio si lavora sulla quantit. La pressione della metropoli invece non incide su di noi. Basta ricordare la vittoria di Belgrado in Eurolega. Eravamo obbligati e sotto locchio delal critica.

132 of 229

NBA, GARA3 STANOTTE ALLE 2 SU SKY Oklahoma a Miami Due centri servono?
(p.g.) LA PARTITA spartiacque. Gara3 lo storicamente. Ma non ditelo ai Miami Heat e a LeBron James. Rischiereste. Perch lanno scorso Miami and in vantaggio 2-1 contro Dallas (e stasera potrebbe farlo con Oklahoma) e perse la finale. Dunque non cda scherzare. Ma stanotte una gara chiave, in diretta su SkySport2 alle 2 (ma con ampio prepartita precedente). E certo, il duello, diretto, fisico, tra i due migliori interpreti del gioco, due uomini piovuti dal futuro della nostra evoluzione della specie, insomma LeBron contro Durant gi basterebbe per restare svegli. Ma c di pi: ci sono i possibili aggiustamenti dei due coach. Ad esempio Scott Brooks potrebbe ripensare il quintetto base. Perch per due volte andato sotto e pesantemente e se la prima poteva trattarsi di emozione, alla prima volta di un gruppo giovane in una squadra che 4 anni fa era la pegiore della lega, ebbene la seconda deve avere spiegazioni tecniche. I due centri contro una squadra che al massimo schiera due 4??, Bosh e Haslem, ma spesso gioca il cosidetto small-ball, con LeBron addirittura da centro in difesa. Adeguarsi per non subire limpatto aggressivo non sarebbe male. Anche perch i lunghi di Oklahoma hanno impatto difensivo, non offensivo. Non sono cio determinanti in post basso. Daltro canto uno come Ibaka serve contro i penetratori degli Heat. E per, non deve essere casuale che il miglior momento dei Thunder in gara1 sia coinciso con la presenza di Nick Collison e Durant da secondo lungo. Miami invece deve avere contributo dai tiratori da fuori, quelli grossi soprattutto. Con Miller in condizioni precarie, resta chiave la precisione di Battier, fantastico in gara1 e 2. E Miami deve tornare presto e bene in difesa. P.G.

133 of 229

LA FINALE E GLI ITALIANI VISTI DALLASSISTENTE ALLENATORE DELLA NAZIONALE Decide la voglia di emergere
LUCA Dalmonte, lei che il responsabile della Nazionale Sperimentale, tra le sue varie competenze, sorrider felice nel vedere Gentile e Melli affrontare con la faccia giusta il colosso Siena. Sono segnali positivi, davvero. Alessandro, Nicol, ma pure Aradori in quintetto. Loro devono far passare un messaggio importante. Che i nostri ragazzi devono entrare nellidea della competizione. I nostri giovani, cio, devono scegliere di vivere e non soltanto sopravvivere nello sport. Loro possono scegliere, ogni giorno e non soltanto in partita. Luca Dalmonte, 49 anni, ex Perch il lavoro quotdiano. E devono pensare Pesaro in prospettiva. Anche chi osserva, deve. La scorsa stagione interlocutoria di Pesaro stata fondamentale per i successi di questa. Cerano state notizie positive da Hackett, Cusin, Flamini. Insomma, non basta che DALMONTE allena il messaggio sia di qualit, conta pure e molto la qualit di la Sperimentale. I chi deve recepire il messaggio stesso. E comunque nellItalia giovani devono del basket serve una crescita globale di tutte le parti, gli imparare a vivere, allenatori, i manager. Perch la somma delle correzioni porta non sopravvivere. il risultato. E per fare ci, evidente, serve che tutti - come Gentile, Melli, dicono in America - stiano nella stessa pagina, lavorino con Aradori, buoni lobiettivo comune. segnali. Siena Lei stato il mastro di Panigiani, a Siena e pure al corso superiore. Incider allenatori. Ma stato anche assistente di Scariolo alla la fatica Fortitudo. Come immagina gara5? Siena a un passo dalla leggenda, favoritissima. Ne ha di pi. Siena ne ha di pi, come status, abitudine, automatismi, capacit di rendere al massimo nel momento ideale. Gara3 emblematica: sei azioni perfette e partita chiusa. Ora pu chiudere in casa... Certo, la stanchezza, la fatica pu diventare un fattore incidente. Dal punto di vista delle emozioni, motivazioni, della conoscenza reciproca, invece non c nulla da scoprire. Ma la condizione fisica pesa. Forse Pianigiani ha inserito Moss, per metterlo nella serie, ma anche dare un turno di riposo a Thornton. E poi ci sono i reduci da incidenti, Andesen, ma anche Bremer. Veniamo alla Sperimentale. Lei oggi parte per la Grecia, le prime partite di questo nuovo progetto. E potremmo anche prendere schiaffi, ad esempio da una Nazionale di ragazzi che nel loro Paese hanno giocato nella massima serie, a 1000 euro al mese, comprendendo o gi sapendo che il basket pu essere una via per crescere, anche uscire dal proprio Paese. E - ponendo che la preparazione tecnica sia simile o uguale - quellapproccio pu fare la differenza, perch ti induce a lavorare ogni giorno su se stessi, il fisico, tutto. Comunque, sar unesperienza utile, quattro partite di livello e un lavoro importante in un momento della stagione in cui non detto che i ragazzi lo

134 of 229

facciano o ne abbiano possibilit e spazi nei loro club. Per tanti possibili, probabili azzurri del futuro questanno hanno mostrato progressi. E Amedeo Della Valle ha fatto una scelta importante, andando negli Usa a studiare e giocare. E vero, ci sono buoni segnali, per quanto la base da cui pesare sia ancora ridotta. Soprattutto, ripeto, i ragazzi devono ricordare le regole del prossimo anno: 5 americani o 7 stranieri per squadra. Dallanno successivo la seconda lega diventa dilettanti. Bisogna guadagnarsi spazio e denaro Torniano alla finale, preceduta da polemiche, in mezzo pure i coach... Io dico soltanto che ogni attenzione deve essere focalizzata sul campo. Com finita a Pesaro? Lei e il club vi separate dopo una semifinale. E per 2 anni avete impiegato pi di tutti gli italiani . Ci sono limiti economici, attuali, ma mi hanno assicurato che se dovessero recuperare un buon budget sarei il primo ad essere contattato. E il momento del basket italiano, va cos. Sono tristissimo, avevamo costruito qualcosa di importante.P.G.

135 of 229

I giovani azzurri in Grecia


La Nazionale sperimentale parte alla volta della Grecia, dove domani e il 19 affronta la Grecia sperimentale ad Atene. Il 27 e 28 si va in Francia. Ecco gli uomini di Dalmonte (Capobianco e Ramagli assistenti). SQUADRA Baldi Rossi (91, 207, c Perugia); Borra (90, 212, C Treviglio); Chessa (88, 188, G Biella); Cournooh (90, 189, G, Imola); DErcole (88, 190, G, Cremona); Ferrero (88, 195, A, E. Bologna); Ganeto (87, 200, A, Varese); Magro (87, 208, C, Venezia); Mazzola (88, 204, C, Montegranaro); Moraschini (91, 203, G, V. Bologna); Polonara (91, 203, A, Teramo); Portannese (89, 192, G, Torino); Santiangeli (91, 192, A, Jesi). Hanno dato forfeit per guai fisici Cuccarolo, De Nicolao, Amici, Da Ros, Renzi, Cervi. HICKMAN Ricky Hickman, ex Casale e decisivo a Pesaro, passa al Maccabi Tel Aviv. BARA Il Barellona conquista la Liga Acb, battendo in gara5 di finale il Real Madrid 73-69 con 16 punti e 8 rimbalzi e 4 stoppate di Vazquez. MVP lex italiano Erazem Lorbek, candidato ad andare a San Antonio. In Francia primo titolo per Chalon Sur Son che batte LeMans 95-76.

136 of 229

137 of 229

138 of 229

139 of 229

140 of 229

Tricolori juniores, la Bruni fa record nellasta: 5,35


MISANO. E arrivato anche il record, nella seconda giornata dei campionati italiani juniores. E successo nellasta femminile, per merito di Roberta Bruni. La giovane saltatrice, che solita entrare in gara quando le altre sono gi uscite di scena: si mette in moto ancora pi tardi, a 4,00 superati alla prima, 4,20 alla seconda per utilizzare tutte e tre le prove per stabilire il nuovo record italiano juniores a 4,35, solo perch le prime due - molto convinte, peraltro - non sono perfette. In ogni caso questa misura record rappresenta la terza prestazione mondiale stagionale, alle spalle di due iper-titolate come laustraliana Liz Parnov e la svedese Angelika Bengtsson. E la reatina non si fermata qui, perch ha tentato perfino di salire a 4,50, appunto il top stagionale della categoria e anche minimo olimpico per Londra: alla seconda prova, il traguardo non sembrato poi cos irraggiungibile. TRICCA NEI 400 E una delle finali pi attese: duello tra Michele Tricca e Marco Lorenzi. Il trentino prova a sorprendere lamico-rivale e parte pi deciso. Il segusino risponde con lelegante ampiezza della falcata: 22??7 e 34??3 i passaggi di Lorenzi, in un anello che nasconde insidie nella distribuzione dello sforzo a causa del vento contrario sul rettilineo opposto e parzialmente in curva: poi, ai 350, Tricca cambia marcia e passa con decisione allattacco. Considerate le condizioni ambientali, il crono?? di grande nobilt: 46??77 e 46??95,

141 of 229

ATLETICA Chiari allunga nel triplo fino a 16,83 nei campionati Promesse di Misano
MISANO. Seconda giornata dei campionati italiani Promesse con i salti in evidenza (come fra gli juniores, come si legge qui a sinistra). Le cose migliori arrivano dal triplo, dove Andrea Chiari salta 16,83 (+2.0), una misura superiore allentry standard per gli Europei assoluti?? di fine giugno a Helsinki (aveva anche 16,85 indoor). Bello anche lalto femminile. Come nelle previsioni, un affare a tre: ma soprattutto la grande giornata di Chiara Vitobello, che manda in scena una progressione senza il minimo errore (1,69 1,76 1,80 1,82 1,84 e infine 1,86, fermandosi infine di fronte a quota 1,88). Le altre due favorite, sia il bronzo mondiale juniores di Moncton Elena Vallortigara (seconda, anche lei con 1,86), sia la campionessa di categoria delle prove multiple Enrica Cipolloni, macchiano il referto con diverse bandierine rosse. In ogni caso una bella prova dinsieme, che pu garantire la continuit ad alti livelli della specialit. VELOCISTI Interessanti i turni preliminari dei 200, in vista delle finali in programma oggi. Finalmente il vento sembra calare un po e il primo a beneficiarne realmente nella mattinata il ghanese di Palermo Elijah Mensah, che fissa il nuovo personale a 21??15 (+1.0) ma vanno bene anche Valerio Rosichini con un promettente 21??31 e il toscano Enrico Cioli (21??47). Quando sui blocchi si presenta lex bronzo europeo juniores Diego Marani quindi il caso di alzare le antenne: anche perch il ragazzo mantovano scoperto da Giovanni Grazioli appare ritornato questanno alla condizione dei giorni migliori: e Marani c, sul serio, premiato da un caparbio 20??77 aiutato da una robusta brezza (+2,6). Fanno da spalla al velocista delle Fiamme Gialle Lorenzo Angelini (21??31) e Marco Valentini (21??40). MARCIA, TALLENT FAVORITO OGGI A SESTO(w.b.) In programma oggi la classica di marcia di Sesto S. Giovanni (km 20) che solitamente viene posizionata il I maggio. Assenti i migliori azzurri, si punta sulla presenza di Adams e Tallent (Aus), Nymark (Nor), Sanchez (Mex) e Ghoula (Tun). Gli italiani: Nkouloukidi e Tontodonati. Tra le donne Loughane (Irl), Korotkova, Sushina e Sibileva (Rus), C. Tallent (Aus) e le giovani Ferraro e Di Vincenzo. Le assegnano anche il titolo italiano. Programma: ore 10: donne; ore 16: uomini. PHILLIPS, ADDIO GIOCHI(w.b.) Il quattro volte campione del mondo di salto in lungo Dwight Phillips non prender parte al trials americani e conseguentemente non parteciper alle Olimpiadi. Lo statunitense, gi oro olimpico a Atene 2004, non si ancora rimesso dai postumi di un incidente automobilistico patito allinizio dellanno. Ritorner per la sua ultima stagione (ha 34 anni) nel 2013.

142 of 229

CICLISMO Giro di Svizzera, Rui Costa resiste Pozzovivo allo sprint in Slovenia
ALESSANDRO BRAMBILLA
Michael Albasini ha vinto per distacco la Bischofszell-Arosa, ottava tappa del Giro di Svizzera. Il portoghese Rui Costa sempre maglia oro. Ieri lalfiere Movistar ha difeso la leadership a stento, dagli attacchi di Frank Schleck, Leipheimer e Gesink negli ultimi 30 chilometri. Verso Arosa Alejandro Valverde, anchegli uomo Movistar, s trasformato in gregario perfetto per il leader. Oggi nellultima tappa da Nafels a Sorenberg, 216 chilometri con epilogo in salita, Rui Costa avr vita dura. Prima dellerta finale ci sono 3 Gran Premi della Rui Costa, 25 anni (Liverani) Montagna e i primi 10 in classifica sono compresi in 113??. Il leader ha solo 14?? su Frank Schleck. CAVENDISH Linglese Mark Cavendish leader nello Ster ZLM, gara dei Paesi Benelux. Ieri Mark giunto secondo nella Verviers-La Gileppe (184 chilometri ) vinta da Lars Boom (Olanda). SLOVENIA Domenico Pozzovivo si aggiudicato allo sprint la Ivancna-Skofja Loka (219 km), tappone del Giro di Slovenia, precedendo Brajkovic. Pozzovivo nuovo leader; ha spodestato Simone Ponzi. Oggi lo Slovenia?? termina con la crono di Lubiana (17, 8 km). GIRO BIO, DOMBROWSKI ROSA (p.bur.) Lo statunitense Joseph Dombrowski ha ipotecato il Giro Bio 2012. Nel temutissimo ottavo tappone ai 2621 metri del Passo Gavia, il 21enne scalatore ha ripetuto lexploit del Terminillo conquistando solitario la vittoria e la maglia rosa. Allattacco fin dalle prime rampe del Gavia, lamericano salito in cattedra a 5 km dallarrivo, quando ha superato il fuggitivo De Ieso in avanscoperta sul Tonale con Rosa e Pichetta. Sul traguardo, Dombrowski ha inflitto 45?? al sardo Aru, 255?? alla coppia abruzzese Di Serafino e Ciavatta e 320?? al meranese Penasa. Le rampe del Gavia sono state fatali allex leader russo Zakarin, crollato (16 a 940??) e retrocesso al nono posto della classifica generale a 707?? da Dombrowski, al comando ora con 25?? su Aru e 110?? sul non ancora 21enne Penasa. Oggi conclusione sul circuito per velocisti di Asiago di 123 km.

143 of 229

TUTTONOTIZIE Tennis, Federer settima finale


SETTIMA finale sullerba di Halle, in Germania, per Roger Federer. Lo svizzero ieri ha battuto facilmente (6-1, 6-4) il russo Mikhail Youzhny. Lex n.1 del mondo giocher oggi la finale contro il redivivo Tommy Haas. Sullerba tedesca lo svizzero ha gi vinto cinque volte, lultima nel 2008. BIRMINGHAM LA VINCI SI FERMA AI QUARTI Roberta Vinci non ce lha fatta a conquistare la semifinale: alla ripresa dopo la sospensione di venerd per pioggia prima ha vinto il secondo set (7-5) poi ha ceduto 6-4 nel terzo contro la cinese Zheng. BALDI VINCE lAVVENIRE Filippo Baldi, 16 anni, ha vinto ieri il Torneo dellAvvenire a Milano. Lultimo italiano a vincere era stato Ettore Fontana nel 69.

GINNASTICA FERRARI, SESTO TRICOLORE Vanessa Ferrari ha conquistato a Catania il suo sesto titolo assoluto, confermando il tricolore conquistato lanno scorso a Meda. Seconda la catanese Carlotta Ferlito. Dopo le prime due rotazioni, alle parallele e alla trave, la Ferrari e la Ferlito erano appaiate, ma le esibizioni al corpo libero (0,35 in pi per la Ferrari) e al volteggio (dove la giuria ha dato alla bresciana 14,600 e 14,050 alla Ferlito) sono state decisive.

CANOTTAGGIO COPPA DEL MONDO, RUTA ORO NEL SINGOLO LEGGERI (au.mar.) Delle 9 barche olimpiche iscritte alla 3 prova di Coppa del Mondo - ultimo appuntamento internazionale prima dei Giochi di Londra - solo 3 formazioni azzurre entrano nelle finali di oggi a Monaco: il due senza (Mornati-Carboncini), il 4 di coppia (Stefanini, Fossi, Frattini, Raineri) e il doppio pl (Bertini-Luini). Superato nel rush finale dai britannici, per 54 centesimi, il 4 di coppia con a bordo gli argenti di Pechino. Nelle finali non olimpiche di ieri il marinaio Ruta vince loro nel singolo pl e Bello, Marasca, Coletti, Pollini prendono, con il 3 ed ultimo posto, la medaglia di bronzo nel 4 di coppia pl donne.

TAMBURELLO CALLIANETTO IN TRASFERTA A CASTELLARO (r.ber.) Trasferta a Castellaro (Mn) per i leader del Callianetto, nella 5 giornata di ritorno del massimo campionato. Match sulla carta facili per le seconde, ovvero Medole e Sommacampagna, rispettivamente contro Filago e Malavicina. Completano il quadro Solferino-Cavrianese e Mezzolombardo-Carpeneto.

MTB E PODISMO KAPPA MARATHON IN LUGLIO A BARDONECCHIA(p.vib) Presentata a Torino la 10 Kappa Marathon, che si svolger da p.zza Statuto a Bardonecchia domenica 15 luglio. Questanno la manifestazione riunir appassionati di mtb e di podismo in salita, proponendo tre percorsi (7 - 22 e 27 km). Sulla distanza pi lunga ci sar la sfida tra specialisti delle due ruote e podisti, con crociera in regalo nel caso in cui un runner dovesse far meglio dei biker.

144 of 229

IPPICA MAIN WISE TRIONFA A VINCENNES (gmc) Il favorito sei anni italiano Main Wise As, guidato da Ernault, ha vinto il Prix Ren Ballire, gruppo 1, dotato di 200.000 euro, svoltosi ieri sui 2100 metri a Vincennes. Main Wise As ha preceduto i francesi Roxane Griff e Rodrigo Jet; mentre laltro italiano Leben Rl finito quinto, seguito al settimo posto dalla varennina?? Lana del Rio. A MERANO IL GRANDE STEEPLE CHASE DEUROPA (gmc) Oggi a Merano il Grande Steeple-Chase dEuropa, gruppo I, programmato sulla distanza di 4.600 metri e con 22 ostacoli. Al via nove saltatori, fra cui il favorito francese Allen Vorrai, il temibile irlandese Budapest e linsidioso polacco Alpha Two; speranze italiane riposte in Zarkaly e Kandinsky.

145 of 229

Fede di rabbia, prima si sfoga poi vince


NELLA VASCA dello Stadio del Nuoto di Roma, Federica Pellegrini si lascia alle spalle sia le avversarie sia le scorie dellEuropeo di Debrecen. Dopo aver centrato gioved il successo nei 400 stile libero, lolimpionica azzurra si ripetuta con un 200 in rimonta, fermando il cronometro su 156??32, personale stagionale inferiore di oltre 4 decimi al tempo con cui aveva vinto loro continentale (156??76). Sono molto contenta di aver migliorato il tempo di Debrecen di un bel po anche se sotto carico - ha spiegato Fede -. Sono molto soddisfatta di questa gara, ci ho messo tanta cattiveria. Con una dedica importante a Emiliano Brembilla che sempre stato e sar un punto di riferimento per me. Una Fede commossa per laddio al nuoto del campione azzurro. La voglia di vincere della Pellegrini uscita fuori allultima vasca: dopo aver fatto sfogare Femke Heemskerk, la campionessa di Spinea ha recuperato il gap toccando davanti allolandese (157??15) e alla svedese Sarah Sjostrom (158??08). Questa gara mi d pi sicurezze verso Londra - ha spiegato -. Ho avuto delle belle sensazioni, completamente diverse da Debrecen, e vale anche per i 400. Mi sono sentita totalmente unaltra persona. Cos Federica arriver ai Giochi da imbattuta: importante ma si decider tutto a Londra. Quella sar una gara particolare, per mi sono sempre detta che se lavori, prima o poi quello che fai deve venire fuori, quindi sono contenta che adesso venga fuori. Un messaggio alle avversarie. E il pensiero va alla francese Camille Muffat, che pochi giorni fa a Canet ha nuotato due secondi pi veloce sui 200 sl, realizzando la migliore prestazione stagionale (154??66). Senza dimenticare la statunitense Allison Schmitt (155??04). Se adesso mi fanno meno paura? Non credo che dopo questa gara cambier qualcosa. La cosa importante che io sono rimasta sempre la stessa. Pi che soddisfatto della tre giorni di gare anche il suo tecnico Claudio Rossetto: Fede mi piaciuta per come ha nuotato, per come ha chiuso e controllato le avversarie. Io la vedo andare forte tutti i giorni, quindi bisogna anche dare credito a questa ragazza quando dice di essere stufa di dover sempre dimostrare di essere in grado di competere con le pi forti. Lei vuole

146 of 229

dimostrarlo quando sar il momento, poi dopo Londra si far il punto. Ma credo che fino ad allora sia giusto darle fiducia. Le dichiarazioni di Rossetto fanno seguito a quelle che la stessa Pellegrini aveva pubblicato sul proprio blog, lamentando una attenzione morbosa?? nei propri confronti. Sembra quasi che debba dare Federica Pellegrini sorride una risposta anche quando entro in doccia solo dopo essersi presa i 200 sl perch si tratta di acqua - ha scritto Fede - Non (Ansa) Jiri Kovar non so se potr andare tutto per il meglio, non si pu avere mai la certezza di vincere. Posso bastato allItalia B contro la solo dire che Londra sar la gara forse pi Francia (Galbiati) Maurizio importante della mia vita e per questo ci Felugo: rigore parato e Italia metter anima e corpo per arrivare l pronta per battuta in semifinale fare quello che voglio fare. (Bartoletti) I resti della Toyota MAGNINI OUT, BENE PALTRINIERI E rimasto di Davidson e della Ferrari di invece fuori dalla finale dei 100 sl Filippo Perazzini (Ap) Kris Burton, Magnini. Per il fidanzato della Pellegrini 4 apertura, ha messo a segno 20 centesimi di troppo che lo relegano al nono punti ai canadesi (LaPresse) posto (in 49??96). Ho sbagliato io - ha confessato il campione europeo -, sinceramente pensavo di essere davanti e per questo non ho spinto il secondo 50 al massimo e invece poi al tocco mi sono ritrovato dietro. Ha chiuso peggio lex campione mondiale Cesar Cielo (13 in 50??01), mentre la vittoria andata allolandese Sebastian Verschuren che ha preceduto di un solo centesimo il cubano Hanser Garcia (49??09 contro 49??10), mentre lazzurro Marco Orsi stato 4 (49??30) alle spalle del francese Gilot (49??12). Si conferma, dopo lexploit europeo, il17enne Gregorio Paltrinieri che si preso con autorit i 1500 sl, nuotando sotto i 15 (1458??33) in una gara con un podio tutto azzurro completato da Gabriele Detti (1502??45) e Samuel Pizzetti (1516??32). VOLLEY WORLD LEAGUE, ITALIA TROPPO GIOVANE PER LA FRANCIA (l.muzz) Lingenuit, un po di discontinuit, et voil il gioco fatto contro una Francia pi anziana?? e smaliziata degli azzurri in versione verde-giovane??. LItalia B guidata da Paolo Montagnani, (presente con un solo giocatore del team che ha centrato la qualificazione olimpica a Sofia, lo schiacciatore Kovar), dopo il ko per 0-3 con gli USA (sfida in cui la squadra azzurra apparsa pi determinata in certe fasi del match) ieri ha ceduto 1-3 nella seconda sfida del weekend di Lione. Oggi si chiude il weekend alle 15 contro la Corea (diretta raiSport1) ieri sconfitta dagli Usa 3-1. Altro avversario ostico. BEACH, PASS OLIMPICO PER NICOLAI E LUPO (l.muzz) Quarto biglietto per Londra per il volley azzurro: quello di Paolo Nicolai e Daniele Lupo nel beach maschile. Nonostante il 25 posto allo Slam di Roma i due azzurri non sono stati scavalcati da nessuna coppia che inseguiva nel ranking Fivb che qualifica le prime 16 coppie a Londra. PALLANUOTO SEMIFINALI WORLD LEAGUE, ITALIA KO CON LA SPAGNA (e.mor.) Niente da fare ed ancora una volta la World League si rivelata stregata per il Settebello che non mai riuscito a vincerla, ottenendovi soltanto due secondi posti nel 2003 e nel 2011. Nella Superfinal in corso ad Almaty in Kazakistan, il Settebello ha perso in semifinale dalla Spagna ai rigori 9-7 (2-1, 1-0, 1-3, 1-1, 4-2) e cos oggi alle 9.50 (ora italiana) deve accontentarsi della finale per il terzo posto contro gli Usa, sconfitti dalla Croazia 11-10. Ancora infortunato Gitto, il ct Alessandro Campagna ha mandato in vasca questa formazione: Tempesti, Perez, Rizzo, Figlioli, Giorgetti, Felugo, Figari, Gallo,
147 of 229

Presciutti, Fiorentini, Premus, Deserti, Marcz. Nei tempi regolamentari, hanno segnato due gol Presciutti, uno Figlioli, Felugo e Gallo. Ma la gara stata tutta in salita per il Settebello, sempre costretto ad inseguire la Spagna che ha raggiunto tre volte: prima sul 3-3, poi sul 4-4 e quindi sul definitivo 5-5. Si andati cos ai rigori e qui, mentre la Spagna ne ha realizzati quattro su quattro, lItalia ne ha segnati due con Figlioli e Gallo, ma ne ha fallito altri due con Rizzo e Felugo che se li sono fatti parare. MOTORI LE MANS, CHE BOTTA PER DAVIDSON! OLTRE al testa-a-testa Audi-Toyota, la prima parte della 24 Ore di Le Mans stata caratterizzata da uno spettacolare incidente che ha mandato allospedale - senza gravi conseguenze - il britannico Anthony Davidson. Il pilota della Toyota n.8 ha toccato la Ferrari n.81 guidata da Piergiuseppe Perazzini, carambolando in aria. Ad avere la peggio stato Davidson, che per subito dopo i primi soccorsi riusciva a parlare e camminare. Indenne Perazzini, dopo che la sua Ferrari atterrata sul tetto. Per quanto riguarda la gara nelle prime ore, sino allingresso della safety car, apparsa netta la supremazia delle vetture ibride: lAudi R18 e-tron e la Toyota TS030 Hybrid. Tra i candidati alla vittoria c anche Dindo Capello, sulla e-tron n.2: oggi festegger il suo 48 compleanno e dopo aver gi trionfato per tre volte a Le Mans vuole regalarsi un quarto titolo. A correre con Capello ci sono Kristensen e McNish, mentre nella GTE Pro in evidenza la Ferrari n.51 guidata da Gianmaria Bruni e Giancarlo Fisichella insieme a Toni Vilander. RUGBY GLI AZZURRI BATTONO IL CANADA NEL TOUR AMERICANOUn primo tempo costellato di troppe imprecisioni e una ripresa in cui la mischia passeggia sopra quella avversaria, permettendo a Burton (6 piazzati e una trasformazione) di cercare spesso la via dei pali, regalano al ct Brunel il secondo successo sulla panchina dellItalia, vittoriosa a Toronto per 16-25 sul Canada nel tour estivo. Per gli azzurri una sola meta, realizzata dal tallonatore DApice. Oggi la squadra sar a Houston, in Texas, dove sabato chiuder il proprio tour estivo affrontando gli Stati Uniti. LIRLANDA METTE IN DIFFICOLTA GLI ALL BLACKSLa Nuova Zelanda ha battuto lIrlanda 22-19 nel secondo test match fra le due squadre (42-10 il primo, sempre per i neozelandesi, una settimana fa) giocato a Christchurch. La situazione, ferma sul 19-19, stata sbloccata da Carter con un drop allultimo minuto. Negli altri due incontri disputati ieri, lAustralia ha ri-battuto il Galles per 25-23 e la Scozia ha superato Fiji per 37-25.

148 of 229

149 of 229

Cicolari-Menegatti, niente finalissima


BEACH VOLLEY GRAND SLAM FEMMINILE (Roma) Semifinali. Kessy-Ross (USA) b. Goller-Ludwig (Ger) 0-2 (19-21, 17-21); Kuhn-Zumkehr (Svi) b. Cicolari-Menegatti (ITA) 2-1 (16-21, 21-19, 19-17). PROGRAMMA Finale 3 posto (ore 17,05): Cicolari-Menegatti (ITA)-Kessy-Ross (Usa). Finale 1 posto (ore 19.35): Kuhn-Zumkehr (Svi)-Goller-Ludwig (Ger).

IPPICA CORSA TRIS Siracusa galoppo 1. Rio Torto (6); 2. Smidolf (2); 3. Big Love (5); 4. Milenkovic(1); 5. Mister Galli (15). Pictor Optimus (numero 10) e Purple Time (numero 14) non hanno corso. Combinazione Tris La Cicolari fermata dalle 6-2-5 da 972,01 euro e da 53,92 euro alla svizzere nella semifinale persa coppia (indovinata da Tuttosport). ieri (Galbiati) Combinazione Quart 6-2-5-1 da 11.916,99 euro e da 379,33 euro alla terna. Combinazione Quint 6-2-5-1-15 nessun vincitore, pertanto, il prossimo jackpot sar di 7.228,59 euro. LA TRIS ODIERNA La Tris odierna di galoppo in programma questo pomeriggio, alle ore 15.05, a Chantilly con un handicap sui 2000 metri con 19 cavalli. La nostra terna prevede: Talk About (8), Da Paolino (2), Impostor (3). Da seguire anche Brhat (11), High Jo (7), Spcial Request (12).

NUOTO SETTECOLLI (Roma) UOMINI 100 sl: 1. Verschuren (Ola) 49??09; 2. Garcia (Cub) 49??10; 3. Gilot (Fra) 49??12 1500 sl: 1. Paltrinieri (Ita) 1458??33; 2. Detti (Ita) 1502??45; 3. Pizzetti (Ita) 1516??32 200 dorso: 1. Irie (Jpn) 155??05; 2. Kawecki (Pol) 157??62; 3. De Deus (Bra) 158??79 200 rana: 1. Koch (Ger) 208??74; 2. Tateishi (Jpn) 208??85; 3. Bizzarri (Ita) 212??76. 200 misti: 1. Thiago Pereira (Bra) 157??94; 2. Hagino (Jpn) 159??11; 3. Le Clos (Rsa) 200??03. DONNE

150 of 229

200 sl: 1. Pellegrini (Ita) 156??32; 2. Heemskerk (Fra) 157??15; 3. Sjoestrom (Sve) 158??08. 800 sl: 1. Friis (Dan) 822??10; 2. Trott (Rsa) 825??71; 3. De Memme (Ita) 836??67. 200 dorso: 1. Terakawa (Jpn) 207??73; 2. Zueva (Rus) 209??27; 3. Filippi (Ita) 211??59. 200 rana: 1. Moller Pedersen (Dan) 224??35; 2. Watanabe (Jpn) 225??54; 3. Celli (Ita) 227??90. 200 misti: 1. Kato (Jpn) 213??64; 2. Pirozzi (Ita) 215??24; 3. Buratto (Ita) 215??7

RUGBY TEST MATCH Fiji-Scozia 25-37; Nuova Zelanda-Irlanda 22-19; Australia-Galles 25-23; Sudafrica-Inghilterra 36-27; Canada-Italia 16-25.

SCHERMA CAMPIONATI EUROPEI (Legnano) FIORETTO MASCHILE Classifica: 1. Cheremisinov (Rus), 2. Kleibrink (Ger), 3. Kruse (Gbr) e Majewski (Pol), 5. Glonek (Pol), 6. Ganeev (Rus), 7. Choupenitich (Cec), 8. Wessels (Ger); 9. Cassar (ITA), 20. Baldini (ITA), 28. Avola (ITA), 35. Aspromonte (ITA). Finale: Cheremisinov (Rus) b. Kleibrink (Ger) 15-7. Semifinali: Cheremisinov (Rus) b. Kruse (Gbr) 15-11; Kleibrink (Ger) b. Majewski (Pol) 15-14. Quarti: Cheremisinov (Rus) b. Glonek (Pol) 15-13; Kruse (Gbr) b. Ganeev (Rus) 15-4; Kleibrink (Ger) b. Wessels (Ger) 15-12; Majewski (Pol) b. Choupenitch (Cec) 15-8. Ottavi: Majewski (Pol) b. Cassar (ITA) 15-12. Sedicesimi: Choupenitch (Cec) b. Baldini (ITA); 15-10; Cassar (ITA) b. Joppich (Ger) 15-6; Jovanovic (Cro) b. Avola (ITA) 15-14. Tabellone dei 64: Kundera (Cec) b. Aspromonte (ITA) 15-14; Avola (ITA) b. Or (Isr) 15-4. Fase a gironi. Aspromonte: 4 vittorie, 2 sconfitte; Avola: 3 vittorie, 3 sconfitte; Baldini: 5 vittorie, 1 sconfitta; Cassar: 6 vittorie. SCIABOLA FEMMINILE Classifica: 1. Kharlan (Ucr), 2. Vougiouka (Gre), 3. Stoltz (Fra) e Socha (Pol), 5. Bianco (ITA), 6. Jozwiak (Pol), 7. Gavrilova (Rus), 8. Navarro (Spa); 11. Lucchino (ITA), 15. Vecchi (ITA), 20. Marzocca (ITA). Finale: Kharlan (Ucr) b. Vougiouka (Gre) 15-14. Semifinali: Vougiouka (Gre) b. Stoltz (Fra) 15-9; Kharlan (Ucr) b. Socha (Pol) 15-9. Quarti: Vougiouka (Gre) b. Jozwiak (Pol) 15-12; Stoltz (Fra) b. Bianco (ITA) 15-12; Socha (Pol) b. Gavrilova (Rus) 15-13; Kharlan (Ucr) b. Navarro (Spa) 15-9. Ottavi: Stoltz (Fra) b. Lucchino (ITA) 15-13; Bianco (ITA) b. Lembach (Fra) 15-11; Socha (Pol) b. Vecchi (ITA) 15-10. Sedicesimi: Lucchino (ITA) b. Berder (Fra) 15-13; Bianco (ITA) b. Nicoll (Gbr) 15-11; Vecchi (ITA) b. Khomrova (Ucr) 15-8; Bulica (Rom) b. Marzocca (ITA) 15-14. Tabellone delle 64: Vecchi (ITA) b. Marcos (Spa) 15-7. Fase a gironi. Ilaria Bianco: 5 vittorie, nessuna sconfitta; Gioia Marzocca: 4 vittorie, 1 sconfitta; Irene Vecchi: 2 vittore, 3 sconfitte; Alessandra Lucchino: 4 vittorie, 1 sconfitta.

151 of 229

152 of 229

153 of 229

154 of 229

155 of 229

156 of 229

157 of 229

158 of 229

159 of 229

Danimarca-Germania: la sfida diventa un match fra porno-attrici


In attesa della sfida vera, quella di stasera a Lviv (ore 20,45) nel girone B dellEuropeo, fra Danimarca e Germania - quelle vere - ieri a Berlino c stata unanticipazione fra due formazioni di porno attrici, trasmessa interamente su un apposito sito web a sfondo erotico. Per la cronaca: hanno vinto le danesi per 13-1 (Reuters)

160 of 229

161 of 229

162 of 229

163 of 229

164 of 229

165 of 229

166 of 229

167 of 229

168 of 229

169 of 229

170 of 229

171 of 229

172 of 229

173 of 229

174 of 229

175 of 229

176 of 229

177 of 229

178 of 229

179 of 229

180 of 229

181 of 229

182 of 229

183 of 229

184 of 229

185 of 229

186 of 229

187 of 229

188 of 229

189 of 229

190 of 229

191 of 229

192 of 229

193 of 229

194 of 229

195 of 229

196 of 229

197 of 229

198 of 229

199 of 229

200 of 229

201 of 229

202 of 229

203 of 229

204 of 229

205 of 229

206 of 229

207 of 229

208 of 229

209 of 229

210 of 229

211 of 229

212 of 229

213 of 229

214 of 229

215 of 229

216 of 229

217 of 229

218 of 229

219 of 229

220 of 229

221 of 229

222 of 229

223 of 229

224 of 229

225 of 229

226 of 229

227 of 229

228 of 229

229 of 229