Sei sulla pagina 1di 40

www.gazzetta.

it venerd 30 novembre 2012 1,20


ITALIA

REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFER NO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO

anno n Anno 116 Numero 284

LANTICIPO QUESTA SERA (20.45) IL MILAN A CATANIA: BOATENG FAVORITO SU BOJAN

SU SPORTWEEK

Le primarie di Berlusconi Montolivo sempre pi leader


Allegri: Dopo aver battuto i campioni, adesso voglio solo vittorie Maran: Loro in forma, ma noi abbiamo sbagliato ununica volta
3 Berlusconi con Boateng, De Sciglio, Nocerino, Mexes e Niang BUZZI
BOCCI, CARUSO, PASOTTO ALLE PAGINE 67

EL SHAARAWY LETA DORO DEL FARAONE

Domani a 1,50 con la Gazzetta.

VERSO IL DERBY DOMANI SERA TORNA LA STRACITTADINA DI TORINO

MERCATO

BONUCCI
LANTI JUVE? PIU NAPOLI CHE INTER
E ridicolo parlare di una squadra in crisi. Abbiamo capito gli errori di San Siro. Siamo carichi ma temo Ventura. Scommessopoli? Ho rifiutato di patteggiare perch innocente
GRAZIANO A PAGINA 2

Altro no di Sneijder Idea Pastore per lInter


DALLA VITE, ELEFANTE, LAUDISA, TAIDELLI ALLE PAGINE 1011

A MANCHESTER

3 Mario Balotelli dal tatuatore

Balotelli gol e si regala un tatuaggio


BOLDRINI A PAGINA 17

3 Leonardo Bonucci, 25 anni


IL PROTAGONISTA

CUORE GRANATA LA CARICA DEL PORTIERE

GILLET: ABBIAMO MOLTA FAME E SE GIOCHIAMO DA TORO...


3 Jean Franois Gillet, 33 anni
BRAMARDO A PAGINA 3

Insigne: Sogno di far impazzire i napoletani


MALFITANO A PAGINA 8

F.1 IL CASO DEL SORPASSO DUBBIO A VERGNE IN BRASILE

EUROBASKET PERDE CANTU

La Ferrari chiede chiarimenti E la Fia fa capire: Vettel ok


Ecclestone: La rossa non si comportata bene
PERNA PAG. 2425 COMMENTO DI ZAPELLONI PAG. 20

Milano si suicida da +17 al k.o. contro il Vitoria


CHIABOTTI ALLE PAGINE 2627

IL ROMPI PALLONE
DI GENE GNOCCHI

PALLONE DORO

3 Seb Vettel, 25 anni EPA

Caso Sneijder sempre pi difficile da risolvere. AllOnu Moratti ha chiesto lintervento di Ban-Ki moon.

Messi, Iniesta e Ronaldo s Pirlo fuori dai 3


CONDO A PAG. 20, LICARI A PAG. 17

21 1 3 0> 9 771120 506000

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

PRIMO PIANO DOMANI DERBY

STRACITTADINA IN CIFRE

Sar la sfida n. 226 La prima del 1907


Torna il derby di Torino e sar il numero 226. La storia parte dal 13 gennaio 1907: gara disputata al Motovelodromo

Umberto I, risultato finale 2 1 per il Torino con i gol granata di Ferrari, Orsi su rigore e Kempher, quindi la rete bianconera all87 su rigore con Ernesto Borel. E 42 stagioni fa lultimo derby in due stadi diversi a Torino: landata al Filadelfia, il ritorno al Comunale.

Juve-Toro: un de
BONUCCI
DAL NOSTRO INVIATO

MIRKO GRAZIANO VINOVO (TORINO)

Leonardo Bonucci, scattato lallarme in casa Juve?

Esagerato.
quindi sbagliato parlare di prima crisi della gestione Conte?

semplicemente ridicolo parlare di crisi.


Beh, la sconfitta di Milano...

Un episodio. Il Chelsea ci ha svuotati. Siamo mancati in rabbia e fame. Ma il Milan non ci ha dominati. La sconfitta gi dietro le spalle.
La Champions pu essere un problema per il campionato? Paga di pi il fisico o la testa?

Capiti gli errori fatti a San Siro Siamo carichi Ma temo Ventura
Il difensore bianconero: Ridicolo parlare di una squadra in crisi. I granata inferiori a noi, ma bisogna trattarli come le grandi
E allora un passo alla volta: torna il derby con il Torino.

Abbiamo pagato un minimo di inesperienza nel gestire il doppio impegno, soprattutto quando di mezzo c una gara importante come quella contro i campioni dEuropa. Ripeto, questione di adrenalina, fame e rabbia. Quella che non deve mai mancare in una grande squadra come la Juve. Domenica scorsa nessuno stato da Juve. Certi cali di cattiveria non sono ammessi. Va capito in fretta, faremo tesoro di questa esperienza, e non ci troverete pi impreparati. Sicuro.
Non sia diplomatico, Inter o Napoli? Chi la vera anti-Juve?

Dico Napoli. pi consolidato, mentre lInter sembra in continua evoluzione. Il gruppo di Mazzarri lavora insieme da

Pi si avvicina e pi si comincia ad avvertire lattesa anche della nostra gente. S, in generale forse pi intensa per i granata lattesa, lo juventino abituato allalta classifica, ad altre sfide. Oltretutto, loro sono stati a lungo in B in questi anni. In ogni modo, occhio. Il Toro sicuramente di un livello inferiore, ma saranno guai se non lo tratteremo da grande squadra.
Bisogna fare a attenzione a...

certo senso credo di essere maturato molto e di aver dimostrato di meritare la Juve. Io qui ci voglio restare a lungo, e punto a essere ricordato come un vincente.
Inamovibile nella Juve, meno in azzurro, dove la linea a quattro sembra penalizzarla a favore di Barzagli e Chiellini.

E forse questo campionato in crisi economica far la fortuna proprio di Prandelli.

Si investe di pi sui giovani, che possono arrivare velocemente in prima squadra, anche nei grandi club.
Si riferisce per esempio a El Shaarawy e De Sciglio?

In mezzo, a tre, mi trovo bene, ma non dimenticatevi che in carriera ho sempre giocato a quattro, anche allultimo Europeo dove proprio la critica

Abbiamo pagato linesperienza nel gestire campionato e Champions La Juve pronta, non falliremo. Non scordiamoci di avere Conte, una sicurezza

A Ventura, lui il pericolo numero uno del Torino. Gli devo tantissimo. Mi volle a Pisa, e mi mise in campo due giorni dopo che ero arrivato da Treviso. Poi, la splendida avventura insieme a Bari. Mi ha migliorato come giocatore e come uomo. Gli voglio davvero bene, ma sabato per 90 sar solo un avversario.
Non troppo spericolato il 4-2-4 contro questa Juve?

Lavoro molto. Prima ero un po narciso, adesso ho guadagnato in praticit Scommessopoli? Ho rifiutato di patteggiare, non esisteva, ero innocente

Anche. un po la mia esperienza. Quando giochi da protagonista in un grande club, maturi in fretta. Un tempo i ragazzi andavano a maturare in provincia, ma sono le pressioni che fanno la differenza. Se le reggi in squadre come Juve, Inter e Milan, poi sei in grado di affrontare chiunque.
Capitolo scommessopoli. Lei ha rifiutato il patteggiamento anche di fronte al rischio di chiudere di fatto la carriera.

anni, affiatato e solido, ha punti di riferimento ben precisi. Lo dimostrano anche certe vittorie ottenute magari senza giocare al massimo, su campi difficili, complicati.
Il Napoli in scia, il derby alle porte, poi la gara senza ritorno contro lo Shakhtar: il primo momento della verit della gestione Conte?

Le squadre di Ventura giocano con quattro punte vere, due centrali e due esterne. Per, la fase difensiva ben curata. In sei sono fissi, ma una volta persa palla rientrano tutti rapidamente. Le difese di Ventura non sono cos semplici da perforare. Merito anche del lavoro specifico, dietro, di Sullo, il vice di Ventura. Sas meticoloso, preparato, attento, oltre ad essere una bravissima persona.
In cosa lha migliorata invece Antonio Conte?

Qualcuno mi ha dato dellincosciente. Ma ero totalmente innocente, quindi sicuro di uscirne pulito. Non esisteva patteggiare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Leonardo Bonucci, 25 anni, difensore della Juventus e della Nazionale LIVERANI

mi ha elogiato, quindi....
Quindi?

OLTRE 500 SOSTENITORI IN PIAZZA

DOPO LE POLEMICHE

Quindi rispetto ogni decisione dei miei mister, a loro dar sempre il massimo sul campo, ma in giro non si dica che ho problemi in una linea a quattro, perch falso.
E lItalia in generale ha problemi in difesa?

Caso Continassa, i tifosi granata protestano: Non si svendono aree pubbliche


TORINO (f.t.) Erano pi di cinquecento i tifosi granata che ieri sono scesi in piazza per dire basta. Occasione per protestare stata una circostanza lieta, la cerimonia di intitolazione di piazzale Grande Torino proprio sotto la curva Maratona dello stadio Olimpico, ma a scatenare la rabbia stata la recente cessione dei terreni della Continassa alla Juventus. Una vicenda che ha provocato polemiche anche allinterno della giunta Fassino, e che la gente del Toro proprio non ha digerito. Ecco spiegati quindi i cartelli di ieri, con la scritta 0,58 euro sul campo proprio per contestare quella che viene vissuta come lultima iniquit cittadina. Vergognatevi, leccapiedi, siete come la Juve, non si svendono le aree pubbliche hanno urlato i tifosi che, dal luglio 1997, vedono puntualmente disattese le promesse di ricostruzione dello stadio Filadelfia, il tempio degli Invincibili.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Allo Stadium ancora biglietti per gli ospiti


Dopo settimane di critiche perch scarseggiavano i biglietti, di biglietti ne sono rimasti a centinaia. questo il bilancio a poco pi di 24 ore dallinizio del derby di Torino. Nel settore ospiti, infatti, sono ancora tantissimi i tagliandi rimasti a disposizione dei tifosi granata che si erano lamentati dei soli 2.099 posti disponibili allinterno dello Stadium. Cos limpianto bianconero registrer il tutto esaurito per gli altri posti, non per quella fetta di stadio dove sventoleranno le bandiere granata. Bandiere tiepide, vista la risposta del pubblico granata.

Dentro o fuori. E il periodo pi importante e stimolante da quando arrivato il mister.


E questa Juve pronta?

Siamo pronti, e non falliremo. Al di l dei giocatori, in certi momenti lambiente a fare la differenza, e qui la normalit gestire le pressioni peggiori. Stadio, tifo e una societ che c, forte. La sentiamo. Senza dimenticare che come guida tecnica abbiamo una sicurezza, in tutti i sensi. Conte un martello.

A livello di fiducia in me stesso, di cattiveria, di attenzione. Prima ero un po narciso, ora ho guadagnato in praticit. Il mister mi martella, mi vuole sempre sul pezzo, collegato, concentrato. Ma ancora devo crescere nelluno contro uno.
Lei il giocatore pi utilizzato in assoluto da Conte. Pensa che questo sia lanno della consacrazione personale?

Di certo non ci sono i Nesta, i Maldini e i Cannavaro, quelli erano irraggiungibili. Comunque, non siamo messi cos male. A parte noi juventini, penso a Ogbonna, Astori, Bocchetti, Ranocchia e anche Romagnoli del Pescara, davvero bravo.
Che Italia sta crescendo in previsione Brasile 2014?

La sento forte la fiducia del mister, importante. S, in un

Una bella Nazionale, fidatevi. Prandelli sta facendo un lavoro importante, ha costruito un gruppo splendido e piano piano sta inserendo parecchi giovani interessanti.

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

erby da blindare
Faremo una partita da assatanati veri perch abbiamo tanta fame
Il portiere granata: Se ci tremano le gambe, tutto si fa pi complicato. Buffon? Pu parare fino a 40 anni
FRANCESCO BRAMARDO TORINO

Si pu sbagliare, purtroppo hanno inciso sul risultato finale. Credo per che alla fine tutto venga compensato in una stagione, lo stupore quando accadono di fila.
Se le diciamo Buffon?

E simpatico, gentile, disponibile, tra i top al mondo.


Il segreto di Gillet per rimanere 14 anni sulla cresta?

Lavorare e curare i dettagli. Nessuno mi ha mai steso un tappeto rosso, anzi, dicevano che ero troppo piccolo per fare il portiere. Il futuro? Buffon fino a 40 anni pu parare con la sigaretta in bocca. Io ho ancora due anni con il Torino, poi si vedr.
Ventura-Conte cos simili, cos diversi.

Ormai ci siamo. Dopo tre anni di assenza torna il derby. Jean Francois Gillet lo Juventus Stadium lo ha tenuto a battesimo lo scorso anno tra i pali del Bologna, due pareggi contro i bianconeri. In Puglia ha giocato quattro Bari-Lecce. Juventus-Torino per unaltra cosa, questo il derby, una partita di grande fascino, una gara che si prepara da sola. Il nuovo stadio per loro il dodicesimo uomo in campo, porta punti. Cosa dir ai miei compagni? Dobbiamo rimanere freddi, non farci prendere dalle emozioni, giocheremo con la bava alla bocca anche perch abbiamo fame di punti.
Jean Franois Gillet, 33 anni, belga. In Italia ha giocato con Monza, Bari, Treviso, Bologna e ora al Torino
RICHIARDI

HA DETTO

d
S

Toro per sopravvivere.

Pienamente daccordo, vincer chi avr pi fame o commetter meno errori. Se faremo una gara da Toro qualcosa porteremo a casa.
Non corre il rischio di venir preso a pallonate?

Diversi caratterialmente, simili perch cercano la vittoria attraverso il gioco. Conte a Bari ha fatto grandi cose, stato un trascinatore, ha dato unidea di gioco, come Ventura la scorsa stagione ha plasmato il Torino che voleva: nulla sul terreno di gioco avviene per caso, si studia tutto prima, sul campo i giocatori ripetono solo la lezione.
Non vorremmo mettere il dito nella piaga, ma la vicenda Bari-scommesse rischia di rovinarle la stagione, o almeno in questo periodo, il sonno.

Dipende. Anche a Napoli alla vigilia si diceva cos: alla fine sono arrivati pochi tiri.

Come ci si salva in casa della Juve?

Sullo Juventus Stadium Il nuovo stadio per loro il dodicesimo uomo. Noi dobbiamo rimanere freddi, non farci prendere dalle emozioni

Le sue sfide con la Juve non sono poi cos catastrofiche: oltre alla stagione scorsa con il Bologna, passato alla storia un 3-1 con il Bari.

Preferirei non commentare, comunque sono sereno.


Domani sera Antonio Conte sar spettatore per lultima volta in campionato. Vi siete pi sentiti dopo Bari?

Cera Ventura in panchina, un gol lo segn anche Meggiorini, la vittoria pi bella, passammo un bel Natale.
Diego sbagli anche il rigore, al contrario di Pirlo e Vucinic.

S, mi ha telefonato lanno scorso dopo la testata con Pepe in Juve-Bologna per sapere come stavo. Quando ci incrociamo ci salutiamo.
Tra un mese sua moglie Adriana dar alla luce il primo figlio.

Con una superprestazione di squadra. Dobbiamo rimanere lucidi, se ti tremano le gambe tutto pi difficile.
La Juve gioca per lo scudetto, il

Pirlo un rigore me lo ha segnato. Fossero solo loro da temere... Questanno di rigori non ne ho ancora parato uno, preferirei evitare se possibile.
Ai rigori a sfavore il Toro negli ultimi tempi sembra abbonato.

Le ho chiesto se voleva partorire vicino alla famiglia a Bari, ha scelto il SantAnna, mi ha detto: con un portiere cos sono in buone mani.

MA COME FANNO A FARLO COS BUONO?

MAIN SPONSOR

SERIE A2 FEMMIN LE FEMMINILE

GILLET

Tre penalty discutibili, due nelle ultime due gare di campionato. Cosa si prova?

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

gioco legale e responsabile

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

PRIMO PIANO DOMANI IL DERBY DI TORINO

La Rubentus sui fumetti Juventini furiosi sul web


Paperino, Paperoga e quel derby da ridere contro il Corino Ma un equivoco: la ristampa di una storia Disney di 30 anni fa
FABIO LICARI

CASA BIANCONERA

CASA GRANATA

Chiellini s Giaccherini per Asamoah


La Juve da derby ha cominciato a prendere forma durante lallenamento di ieri a Vinovo. Antonio Conte solo oggi far le prove tattiche definitive, ma si comincia ad avere unidea pi chiara sulla formazione. Le buone notizie arrivano dallinfermeria: Chiellini recuperato, Caceres potrebbe essere disponibile e Vidal sta bene, ma il cileno dovrebbe restare a riposo per preparare nel miglior modo possibile la decisiva sfida di Donetsk in Champions. Laltro titolare che Conte vorrebbe far rifiatare Kwadwo Asamoah: il ghanese ha giocato finora 19 partite su 20 stagionali. Al suo posto dovrebbe scendere in campo Giaccherini, che in questa stagione stato titolare solo quattro volte in campionato. In attacco, infine, Giovinco sembra sicuro di una maglia e Vucinic favorito su Matri. Ieri sera, intanto, Beppe Marotta intervenuto ai China Awards 2012, manifestazione organizzata dalla Fondazione Italia Cina. Ospite donore della serata, la Supercoppa italiana vinta dalla Juve a Pechino. Il derby una partita che presenta molte difficolt ha detto Marotta . La Juve, comunque, nonostante le due sconfitte in quattro partite non vive un momento delicato: siamo primi in classifica e impegnati con buoni risultati anche in Champions. E finalmente tra pochi giorni Conte torner in panchina.
G.B. Olivero

Ogbonna c Atteso Cairo: dar la carica


TORINO Il conto alla rovescia ormai agli sgoccioli. Solo due giorni per preparare il derby sulla sponda granata, pochi, anche se forse meglio cos, per non caricare di tensioni un appuntamento che manca a Torino da tre stagioni. Meno ci pensiamo meglio , il rischio di giocarla mentalmente troppe volte questa sfida, tanto da arrivare cotti allappuntamento, al fischio di inizio spiegano dallo staff tecnico granata. Anche per questo ieri Giampiero Ventura al termine dellallenamento a porte chiuse ha deciso di modificare i programmi che prevedevano in un primo tempo lultimo allenamento nel pomeriggio di oggi e la conferenza stampa alle ore 18. Dunque seduta mattutina a porte chiuse e alle 12.45 la conferenza del tecnico, nel tardo pomeriggio a cena in ritiro attesa la visita del presidente Urbano Cairo per il discorso pre gara. Tutti i giocatori a disposizione, in buona salute Gazzi e Glik, usciti malconci dopo la Fiorentina, e Angelo Ogbonna sul cui destino la Juventus ci conta e non poco nonostante i sogni del difensore puntino Madrid e Manchester. Si va verso la formazione tipo con Stevanovic possibile variante tattica a sorpresa sulle ali.
Francesco Bramardo

La Juventus diventa Rubentus su un albo Disney? Sul web si scatena linferno. I tifosi juventini sinfuriano, gli anti godono. Scambi di accuse e battute sul genere 30 scudetti, no 28, voi ladri, voi invidiosi e robaccia del genere. Peccato che sia tutto un equivoco. E che i poveri Paperino e Paperoga a tutto pensavano tranne che a prendere in giro la Juve. Anche perch si tratta della ristampa di una storia brasiliana del 1982 che non parla n della Juve n del campionato italiano...
Paperi brasiliani 82 Meglio rica-

La copertina del Disney Comix che contiene la storia Alcune strisce della storia che risale a 30 anni fa
In Italia gi nel 91 Brasile e Dani-

pitolare. Nel 1982 viene pubblicata in Brasile una storia breve, 7 pagine, intitolata Torcedor sofre!. Testi di Paulo de Paiva Lima, disegni di Euclides Miyaura. Protagonisti: Pato Donald (Paperino) e Peninha (Paperoga). I due vengono incaricati da Tio Patinhas (Zio Paperone), direttore del giornale, di fare uninchiesta sul tifo e di andare allo stadio e vivere il derby Corinthians-Palmeiras tra i tifosi. Solo che come in ogni parodia che si rispetti le due squadre diventano Coringa e Parreiras (i Burloni e le Viti in italiano).

marca sono, con lItalia, i Paesi nei quali si producono pi fumetti Disney nel mondo. Nel 1991, cio ventuno anni fa, quella storia viene tradotta e pubblicata anche sugli albi italiani con il titolo Soffri, tifoso, soffri!. Per renderla pi vicina ai giovani lettori, il Coringa diventa Corino e il Parreiras Rubentus: cos da giocare su un derby italiano, cio Torino-Juve. E tutto fila liscio. Non c nessun riferimento al rubare, una scelta sonora del traduttore dellepoca. Nessu-

na polemica. Tanto che su Disney Comix 24, albo uscito questo mese e che contiene ristampe, la storia viene ripubblicata cos comera. Proprio alla vigilia del derby. Senza tener conto del fatto che oggi tutto dietrologia e contrapposizione. O con me o contro di me.
La denuncia E in fondo questo anche il messaggio del fumetto. Infatti i due malcapitati paperi hanno parecchi problemi a raccogliere materiale per il loro servizio. Guardati male dalla curva del Corino e poi da

quella della Rubentus, si trasferisco nel settore neutrale dove vengono accolti con queste dichiarazioni minacciose: Noi detestiamo il calcio!, Non siamo sportivi!. Il successivo lancio di ortaggi viene fermato dal provvidenziale arrivo del venditore di gelati. Denuncia bella e buona di certe tribune doggi, in Brasile come in Italia. Morale? Bastava leggere la storia. E pensare a godersi il derby di domenica. Lasciando stare il fumetto che una cosa seria come un Juve-Torino.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL TIFOSO BIANCONERO

Gazzetta.it
Gazza

Pippo Baudo Conte? Deve dire la verit

T f v

Pippo Baudo ha 76 anni REUTERS

Il duello Reid-Chicharito AP

C anche qualche juventino che non ama Conte. Pippo Baudo uno di questi. Partita delicatissima il derby per la Juventus. Si vede che lentusiasmo, la rabbia e la voglia di vincere si un po spenta in questo ultimo periodo ha detto il popolare conduttore televisivo ai microfoni della trasmissione di RaiSport Novanta minuti. Secondo me la Juventus paga molto anche la vicenda Conte, del quale non ho apprezzato latteggiamento ha aggiunto Pippo Baudo . Conte continua a dichiarare che dir la verit, ma che la dica subito questa verit, questa situazione che lo vede emarginato dalla panchina non giova alla squadra, a mio avviso. Cosa avrei fatto al posto di Andrea Agnelli? Avrei ribadito ad Antonio Conte la stima, ma lo avrei esortato a risolvere prima i suoi problemi e poi a rientrare.

DANIMARCA: RISSA E ARRESTI TRA TIFOSI I GOL DELLA PREMIER


Dieci arresti tra i tifosi che hanno scatenato una gigantesca rissa in campo dopo Brondby-Copenhagen. Sul sito rosa anche le immagini e i gol del turno infrasettimanale di Bundesliga e Premier League.

NBA ED EUROLEGA SUL NOSTRO SITO OGNI GIORNO IL MEGLIO


LNba e lEurolega sono protagoniste su Gazzetta.it. Ogni mattina trovate gli highlights delle due partite Nba pi interessanti. E i video del meglio della notte: il protagonista, il riassunto delle gare, le migliori 10 giocate. Ma anche lEurolega ha ampio spazio, con gli highlights delle partite.

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

SERIE A LANTICIPO DI OGGI DELLA 15a GIORNATA

2 VISITE 4 PUNTI

4
S

Quella di ieri la terza visita di Silvio Berlusconi a Milanello in meno di due settimane. A NAPOLI La rimonta Questanno il patron si presentato per la prima volta prima della trasferta di Napoli del 17 novembre: sotto 2-0, i rossoneri al San Paolo hanno rimontato ed finita 2-2.

Berlusconi, carich
Montolivo leader del Milan del futuro Ora arrivate in alto
Il patron ancora a Milanello: nel discorso alla squadra indica il prossimo capitano e strappa una promessa
DAL NOSTRO INVIATO

S
CON LA JUVE Che vittoria Berlusconi ha bissato sabato scorso alla vigilia di Milan-Juve ed andata ancora meglio: i rossoneri hanno vinto 1-0. Ieri la visita si ripetuta: stasera scopriremo se ha portato ancora fortuna.

ALESSANDRA BOCCI CATANIA

Il pi presente nel Milan di questo periodo? Silvio Berlusconi, il quale per comprensibilmente esita nel darsi la fascia di capitano. E la fascia anche stavolta finir sul braccio di Riccardo Montolivo, che ieri si ritrovato accanto al presidente mentre teneva un discorso alla squadra riunita nella sala del caminetto. Accanto a Berlusconi c'era anche Mathieu Flamini, uno dei meno presenti (Allegri comunque lo ha provato anche ieri nel centrocampo a tre). Insomma, il Milan diventato una specie di democrazia assembleare. E le gerarchie sono flessibili, forse per questo apparentemente ben accette a tutti.
Guide Ambrosini tornato ma

partir dalla panchina, Abbiati ancora fuori e Bonera sta guarendo pi in fretta del previsto, ma non ancora tornato nel gruppo. Dunque, Montolivo capitano (era gi stato indicato come vicecapitano domenica prima dellinfortunio di Abbiati nel riscaldamento) gratificato di una nomination a leader del futuro, che non toglie peso e meriti ai senatori, ma certifica ancora una volta quello che Berlusconi ha detto in pubblico domenica scorsa: Montolivo ha le phisique du role, per usare un'espressione cara a Galliani, e sar il leader dei prossimi anni.
Al caminetto Berlusconi ricomparso alla vigilia di Napoli-Milan, e da allora non ha fatto mancare appoggio e compli-

Silvio Berlusconi si presentato a Milanello in compagnia di Maria Rosaria Rossi, 40 anni, deputata del Pdl
ANSA

menti alla squadra. Non si visto prima della partenza per Bruxelles (ma gli orari della giornata erano effettivamente un po' scomodi), tornato prima di Milan-Juve, ha festeggiato la vittoria con Allegri e Galliani fino a tarda notte, e ieri era di nuovo a Milanello. Questa volta non si concesso mini-bagni di folla ai cancelli del centro sportivo n chiacchierate con i cronisti. Ma si fermato a Milanello per un paio d'ore, e ha parlato con i giocatori e lo staff tecnico. Ha fatto il giro di spogliatoi e palestre e ha chiacchierato brevemente anche con gli infortunati o i convalescenti: l'infermeria di Milanello si sta svuotando e il presidente ha espresso soddisfazione anche per questo motivo. Prima della partenza, Berlusconi ha richiamato tutti nella sala del caminetto, che da tempo non era cos frequentata, e ha ricordato come

erano andate le partite passate, e come dovranno andare le prossime. Ha detto che il calendario prevede due trasferte impegnative, ma ora che il filo con il campionato riallacciato non bisogna pi spezzarlo. Nella sala con lui c'erano soltanto i ventuno convocati, e a loro Berlusconi ha chiesto di fare un patto: Promettetemi che arriveremo pi lontano possibile, giuratemi che ci credete. Il Milan ha toccato il punto pi basso forse quanto a concordia e ottimismo fra il pareggio di Palermo e la sconfitta con la Fiorentina. Ma la bufera per i cinque mediani e la faccia buia di Adriano Galliani sembrano ormai appartenere al paleolitico. Regna l'ottimismo a Milanello. D'altra parte, quando il presidente Roosevelt faceva i suoi discorsi al caminetto otteneva pi o meno gli stessi risultati...
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE SCELTE SI VA VERSO LA CONFERMA DEL TRIDENTE CHE HA BATTUTO LA JUVE

COS IN CAMPO A CATANIA ORE 20.45


mazione a parte lo squalificato Yepes che ha sconfitto la Juve. E quindi un tridente composto da Robinho, Boateng (che dovrebbe spuntarla su Bojan) falso centravanti ed El Shaarawy. In mediana Montolivo ( cresciuto molto, ha la qualit per essere un punto di riferimento, ha detto Allegri), De Jong e Nocerino favorito su Flamini. Ambrosini, al rientro dallinfortunio, partir dalla panchina. Tutto okay per Mexes, che si piazzer al centro della difesa probabilmente con Acerbi, in vantaggio su Zapata. In porta ancora Amelia: Abbiati, alle prese con problemi alla schiena, sar monitorato giorno per giorno. Marted con lo Zenit dovrebbero rientrare Abate e Antonini. Si rivede anche Mesbah, che domani giocher con la Primavera.
m.pas.
RIPRODUZIONE RISERVATA GDS

Abbondanza in attacco Il Boa preferito a Bojan


Pato lunico indisponibile davanti. In difesa Acerbi favorito su Zapata
DAL NOSTRO INVIATO

MILANELLO (Varese)

Sar valutato giorno per giorno. Una frase purtroppo gi sentita molte volte e che, trattandosi di Pato, trasmette una certa inquietudine. Sui tempi di recupero del brasilia-

no Allegri preferisce non sbilanciarsi. Meglio parlarne in termini pi ampi: un giocatore importante, un patrimonio del club. Bisogna aspettarlo con pazienza perch non va perso. Ieri ha parlato di nuovo il suo agente Veloz: Col Milan stato un colloquio positivo, andato tutto molto bene. Dipende da che cosa si intende. Comunque il brasiliano anche oggi sar lunico attaccante indisponibile. Tant vero che Allegri ieri rifletteva: Scegliere l davanti non sar semplice.
Ambro al rientro A ogni modo

laFotonotizia

gli indizi portano alla stessa for-

Robinho sostiene Unaids: la A va in campo per la Giornata Mondiale contro lAids.

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

e e ricariche
Silvio Berlusconi, 76 anni, in visita a Milanello prima della partenza della squadra per Catania: eccolo nella sala del camino mentre arringa i giocatori, che lo ascoltano estasiato BUZZI

I NUMERI

Allegri: Il titolo? Finch c margine tutti ci crediamo


Il tecnico fissa gli obiettivi: A febbraio contiamo di essere in una posizione di classifica ben diversa
DAL NOSTRO INVIATO

anni dallultima sconfitta del Milan a Catania: 1-0 nel 1963. Da allora, il bilancio di 12 vittorie rossonere e 14 pareggi tra Serie A e B

Caro Max, 49 anchio sono cresciuto

LALLENATORE DEL CATANIA

S
Massimiliano Allegri, 45 anni, alla terza stagione sulla panchina del Milan: ha vinto lo scudetto al primo anno
PHOTOVIEWS

MARCO PASOTTO MILANELLO (Varese)

Il piacere , per una volta, non sentire domande su Pep Guardiola. Il piacere , come sempre, giocare a nascondino con modulo e uomini, ma senza rischiare sfuriate presidenziali. E il piacere , finalmente, poter iniziare a programmare un minimo la stagione, dandosi tempistiche che una volta tanto vanno al di l della singola partita. Napoli, Anderlecht e Juve hanno improvvisamente reso Massimiliano Allegri un uomo libero. Da lacci, vincoli e cattivi pensieri. La corda dellimpiccato non c pi. E ovviamente lhanno reso pi sereno. Panettoni o colombe non centrano: non discorso personale, ma di una squadra che inizia a rispondere agli stimoli e a esprimersi per le sue potenzialit.
Traguardi volanti Questo il conforto maggiore, sommato al fatto che la strada della redenzione appena iniziata e i margini di miglioramento quindi sono massicci. Cos il tecnico rossonero si pone tre traguardi volanti. Il primo ovviamente in Sicilia: Occorre dar seguito alla vittoria sulla Juve. Per la nostra classifica questa una sfida pi importante rispetto a quella coi bianconeri. Bisogna venir via da Catania con dei punti. Essendo un plurale, Allegri non intende un pareggio. Secondo traguardo: Da qui a Natale abbiamo il dovere di far bene nelle quattro partite di campionato, di passare il turno in Coppa Italia e di chiudere il girone di Champions con una vittoria. Terzo e ultimo traguardo,

spingendosi fin dove questanno non era mai successo: Non mi sento di affermare con certezza che il peggio alle spalle, perch per crescere ci voleva del tempo, e ancora ne servir. Ma credo che a febbraio saremo in una posizione ben diversa in classifica. Le proiezioni si fermano qui anche se Allegri, pur usando una buona razione di ironia, si associa alle parole di El Shaarawy: Ha detto che per lo scudetto ci siamo anche noi? giusto che ci creda, se lha detto significa che anche gli altri ci credono. Tutti ci dobbiamo credere, anche perch la matematica non ci condanna... Siamo ancora in tempo per risalire la classifica.
Poi vediamo... Sar leffetto taumaturgico di Berlusconi. Allegri, che lungo la stagione aveva invitato ripetutamente il Cavaliere a Milanello, stato pi che accontentato. Abbiamo parlato dello stato di salute della squadra, delle partite gi giocate e di quelle che verranno. Ovviamente hanno parlato anche di tattica, nota passione presidenziale. Il 4-3-3 gli piace molto. Ma diciamo che pi un "4-3-e poi vediamo".... Be, allorecchio suonava meglio 4-2-fantasia, in realt Allegri intende dire che il Milan sta giocando n pi n meno come nelle altre due stagioni. Ovvero con tre uomini dattacco che alla fine in linea non ci stanno quasi mai. Lui comunque alla tattica preferisce lo spirito: Non temo cali di tensione dopo la Juve, i ragazzi sono migliorati in concentrazione, cattiveria e atteggiamento.
RIPRODUZIONE RISERVATA

punti in casa ottenuti in 7 partite dal Catania in questo campionato (su 19), come la Juventus: solo Fiorentina (19) e Napoli hanno fatto meglio. La squadra di Maran ha vinto le ultime due partite al Massimino: 4-0 alla Lazio e 2-1 al Chievo

16
Rolando Maran, 49 anni, allenatore del Catania ANSA

Maran sfida Allegri, come


in C1 otto anni fa: Il nostro calcio differente da allora
DAL NOSTRO INVIATO

FRANCESCO CARUSO MASCALUCIA (Catania)

pareggi nelle ultime 5 trasferte per il Milan: in uno stesso campionato, non fa peggio dal 2000-01, quando la striscia senza vittorie fu di 9 incontri (serie interrotta dalla trasferta del derby, il 6-0 in casa dellInter)

Non vero che la prima volta non si scorda mai. Non sempre. Rolando Maran per esempio non ricorda come and quella sfida con Allegri quando il tecnico del Catania allenava il Cittadella e Max la Spal. Serie C1, girone A, stagione 2004-05. A Cittadella, allandata, vinse 1-0 la Spal. Al ritorno fin 2-2.
Maran, immaginava che un giorno avrebbe ritrovare Allegri in A e da ex campione dItalia?

Beh, di strada ne abbiamo fatta, anche il nostro calcio differente da allora. La nostra conoscenza risale ai tempi in cui ci fronteggiavamo da calciatori, poi legammo a Coverciano dove abbiamo fatto il corso insieme. Max molto preparato ed uno dei tecnici che stimo di pi.
Il Milan contro la Juve ha dimostrato di essere da scudetto?

vittorie di fila per i rossoneri di Allegri nelle ultime due partite giocate, con lAnderlecht in Champions e contro la Juve in campionato: in questa stagione non aveva ancora infilato due successi consecutivi

Ha trovato la quadratura, in salute, vale molto di pi della sua classifica, Ma non sta a me dire quanto di pi.
E come si riemerge da un derby perso malamente, affrontando un avversario al top?

Ricordandosi quello che era stato fatto prima dellultima partita, di come si era riusciti a ritagliare una classifica tanto bella. Per cancellare una prestazione negativa bisogna ritrovare la strada percorsa in precedenza, tornando a essere un gruppo pieno di temperamento.
La sconfitta col Palermo ha lasciato tracce?

Ricordiamo che abbiamo sbagliato solo una partita.


Su che cosa bisogner porre lattenzione?

IL FARAONE PIZZICATO CON UNA RAGAZZA MISTERIOSA

Su noi stessi, innanzitutto. Dobbiamo esser bravi a ritrovare lo spirito di gruppo che abbiamo sempre avuto, a essere squadra in ogni occasione e a risollevarci subito da una prestazione che ha lasciato lamaro in bocca a tutti, me per primo.
Fuori gli squalificati Spolli e Gomez pi linfortunato Izco: Bergessio invece?

Spunta una bionda con El Shaarawy


A spasso con una bionda misteriosa. Stephan El Shaarawy stato pizzicato in centro a Milano in compagnia di una ragazza. I due camminavano uno accanto allaltra stando attenti a non dare troppo nellocchio, poi alla vista dei fotografi si sono separati. La biondina ha anche cercato di seminare i paparazzi, ma tra negozi gi chiusi e fan in cerca di autografi che ostacolavano il passaggio non stato facile. Cos la donna del mistero stata costretta a rifugiarsi in un parcheggio per un po. Quando uscita era da sola, ha ripreso il suo motorino ed andata via. El Shaarawy si professa single: la biondina sar solamente unamica oppure la sua nuova fiamma?

IN FUGA DAI FOTOGRAFI PER LE VIE DEL CENTRO DI MILANO


1 2

Si allenato regolarmente negli ultimi due giorni ed recuperato. In difesa Rolin: a suo agio sia a 3 che a 4. In mezzo potrebbe esordire Salifu. Almeno le sostituzioni, per, le tengo per me.
E lo spauracchio El Shaarawy suggerisce attenzioni particolari?

Bisogna pensare innanzitutto a essere compatti, da questo che si trae forza. Per il resto dobbiamo accorciare sempre, non solo sul Faraone ma anche su Robinho e Boateng.
Nellunico precedente di un anticipo di venerd il Catania super 3-1 lInter di Mou, in una serata di pioggia.

1. Stephan El Shaarawy, 20 anni, a spasso con una bionda. 2. I due si separano alla vista dei fotografi 3. Lei fa la vaga LAPRESSE

Gonzalo Bergessio, 28 anni, attaccante del Catania DAPRESS

Allora speriamo che piova.


RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

SERIE A

Le assenze di Insigne in campionato. Walter Mazzarri lo ha sempre impiegato

La media voto di Insigne in campionato

5,96 3

INSIGNE INSEGNA
Lo scudetto davanti a tutto per fare impazzire Napoli
Il baby rompe il silenzio prima della sfida da ex col Pescara: Sto imparando da veri fenomeni. Siamo in corsa su tre obiettivi, vogliamo il pi importante
DAL NOSTRO INVIATO

Le reti in A, tutte col Napoli in questa stagione. A Pescara, nello scorso torneo in B, ne realizz 18, tutte su azione

I gol da pro di Insigne. A quelli con Pescara e Napoli da aggiungere i 19 col Foggia di Zeman nel torneo di Prima Divisione del 2010-11

40

alla classifica dei cannonieri

MIMMO MALFITANO CASTELVOLTURNO (Caserta)

4
I club con cui ha giocato Lorenzo. Prima che a Foggia, Pescara e Napoli stato alla Cavese nel campionato 2009-10

Lasciatela perdere la prima impressione, chi considera Lorenzo Insigne un ragazzo presuntuoso e pieno di s, si sbaglia di grosso. Lui, un insieme di timidezza e riservatezza. Questintervista, per esempio, lavrebbe evitata volentieri. Ma gli interessati lhanno voluto mettere a proprio agio. Cos, Lorenzo s accomodato tra i cronisti, senza barriere o scrivanie a dividerli, per la prima chiacchierata da quando rientrato a Napoli. La A molto diversa dalla B, dove giocavo. Il ritmo partita un altro, si affrontano giocatori molto completi. Qui si gioca ogni tre giorni, la tensione sempre alta, non puoi mai rilassarti, dice Insigne.
Se la sente di fare un primo bilancio? Ci tolga una curiosit: vero che lei teme tanto Cavani al punto da passargli la palla anche quando potrebbe concludere direttamente? Domenica affronter il Pescara: ricordi indelebili

Non corriamo, per favore. La cresta tra un po la toglier, io non mi ispiro a nessuno. Ho notato, comunque, che c maggiore fiducia nei confronti dei giovani. La crisi economica almeno servita a questo.
Quanto la condizionano le pressioni dellambiente? Lei gi un idolo per i tifosi.

Sono contento per le attenzioni. Ma mimpongo si stare tranquillo. In questo, mi aiuta molto Peppe Santoro (il team manager ndr.) che sempre prodigo di consigli. Lui, mi ha portato nelle giovanili del Napoli e da allora non mi ha mai perso di vista.
Ed il suo rapporto con Mazzarri?

Io sono soddisfatto del rendimento, Mazzarri mi sta dando fiducia. Gioco con dei fenomeni. Guardando loro, imparo tanto, sul piano tecnico e della crescita.
Teme il confronto con questi grandi campioni?

Non sono timoroso, il mio modo di giocare lo stesso e non cambiato. A volte mi sgridano, affettuosamente, e io ascolto volentieri i loro consigli. Io mi ritengo un fortunato, ho la possibilit di potermi allenare con gente come Pandev, Cavani, Hamsik. Al primo, ruberei il sinistro; al secondo tutto o quasi ed al terzo, la capacit dinserimento.

Ho sentito dire una roba del genere dopo quanto accaduto contro il Milan. In quel caso, lui mi ha chiamato la palla io glielho data pur potendo calciare. Lho fatto pure con Immobile, a Pescara.
Rispetto allo scorso anno, per, il gol gli viene pi difficile

In allenamento mi sgridano con affetto e io ascolto i loro consigli Balotelli, El Shaarawy e io al Mondiale 2014... Saremmo un bel tridente, no? Con Mazzarri parlo tanto. A Pescara ho solo amici. Se segno, non esulto

Con lui parlo tanto, lo seguo con grande interesse. Daltra parte, se sto acquisendo nuove qualit, lo devo a lui che ci fa lavorare con grande intensit.
Scudetto, Europa League, coppa Italia: dove andr a parare il suo Napoli?

Per me sar una partita speciale, rivedr tanti amici, compreso il presidente, Sebastiani. Se segno, comunque, non esulter.
Col Napoli arrivata anche la convocazione in nazionale. Pu essere questo lanno di voi giovani che potreste partecipare al mondiale del 2014?

Per me che sono napoletano, lo scudetto sarebbe il massimo. Ci proveremo.


E lesultanza alla Del Piero?

Il modulo di Mazzarri diverso da quello di Zeman che pi offensivo e le qualit degli attaccanti vengono pi esaltate. Mazzarri, comunque, mi sta insegnando anche a curare la fase offensiva che serve per completarmi.

Se gioco bene nel Napoli ho lopportunit di convincere ancor di pi Prandelli. Certo, sarebbe una grande goia poter andare in Brasile con Balotelli ed El Shaarawy. Tutto sommato, faremmo un bel tridente, o no?.
Di El Shaarawy ha la cresta, in attesa di raggiungerlo in testa

Mi piace, lui il mio idolo, ne ho sempre ammirato la seriet e la grande classe.


Un sogno che vorrebbe si realizzasse?

Giocare in coppia con mio fratello, Roberto, attaccante della Primavera, in prima squadra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CASO DOPO LINFELICE BATTUTA CERANO STATE RICHIESTE DI RISARCIMENTO PER MILIONI DI EURO

Licenziato il giornalista Rai che in tv ha offeso i napoletani


Si riconoscono dalla puzza comment in un servizio prima di Juventus-Napoli
VINCENZO CITO twitter@VincenzoCito

Che la Rai licenzi ancora qualcuno la vera notizia del giorno, si vede che stavolta non poteva fare altro davanti alle richieste di risarcimento per milioni di euro. Ieri il provvedimento arrivato per Giampiero Amandola, il giornalista

della sede di Torino che alla vigilia della partita Juventus-Napoli, del 20 ottobre scorso, fece sobbalzare i telespettatori con una battuta a dire poco infelice.
I fatti Era il solito servizio di presentazione con interviste ai tifosi poche ore prima del big match. Dalle prime battute, subito si cap che piega stava

prendendo la cosa con ultr inquadrati mentre gridavano Oh Vesuvio lavali tu. Poi ecco alcuni ragazzi parlare della massiccia presenza di tifosi partenopei allo stadio. Daltronde - dice uno - sono ovunque, come i cinesi. E il giornalista E voi li distinguete dalla puzza, con grande signorilit. Indifendibile.
Le polemiche Seguirono prote-

Giampiero Amandola ANSA

ste gi pochi minuti dopo la trasmissione. Era un servizio in onda su RaiTre Piemonte ma,

con gli strumenti di oggi, bastarono pochi minuti perch tutti ne fossero a conoscenza. Lindomani il presidente della Rai Annamaria Tarantola e il direttore generale Luigi Gubitosi in un comunicato si scusarono col sindaco di Napoli Luigi De Magistris per lincrescioso episodio preannunciando provvedimenti disciplinari che subito arrivarono con la sospensione del giornalista. Ci non bast a placare le polemiche con azioni giudiziarie, class action, petizioni e appelli. Ieri la

notizia del licenziamento.


I precedenti Naturalmente non finisce qui, troppi i precedenti con giornalisti Rai sospesi, allontanati e poi reintegrati, magari con cospicuo indennizzo. Amandola trover sicuramente qualche giudice del lavoro che lo rimetter l. Una richiesta, una sola: almeno, non dategli le partite del Napoli. In Rai, di recente, si visto anche questo: gente rimessa nello stesso posto dove aveva commesso danni...
RIPRODUZIONE RISERVATA

identiKit & CARRIERA

I NUMERI

Lorenzo Insigne, 21 anni: in piccolo, con la maglia del Napoli e del Pescara INPHOFOTO

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SERIE A

VIOLA VS VIOLA

Tanto un gioco
DI LUIGI GARLANDO

Cesare allener i detenuti di Monza


C anche Boninsegna nel lavoro teatrale di Gianfelice Facchetti
Il pallone si perde e le squadre decidono di riprendere la partita una trentina danni dopo. Eccoli. Lo sgangherato gruppo di amici che giocava con la maglia dellInghilterra fa il conto dei reduci, dei dispersi, dei destini deragliati, delle bastonate degli anni. Per i fighetti del Bar Fantasia, che hanno attraversato il trentennio in prima classe, il tempo invece non sembra essere passato. Giovani e forti come allepoca della sospensione. E la traccia della Partita, ispirata al romanzo di Stefano Ferrio, che Gianfelice Facchetti metter in scena al Teatro Villoresi di Monza il 13 dicembre, con il patrocinio della Fondazione Cannav. Ingresso libero, raccolta di fondi a favore del Comitato 16 che aiuta i malati di Sla. Quelli del Bar Fantasia avranno muscoli e tute da calciatori veri e infatti saranno in scena i veri giocatori del Calcio Monza. Con la maglia dellInghilterra reciter un gruppo di detenuti della Casa Circondariale di Monza. Con alcuni di loro Gianfelice fa teatro da oltre tre anni. Ma la prima volta che reciteranno fuori da un carcere. Potranno farsi apprezzare da un pubblico, invece di sentirsi la parte sbagliata, scomoda della societ - spiega il figlio dellindimenticabile Giacinto -. Avranno la soddisfazione di un progetto portato a termine e la prova di saper costruire qualcosa. Sono tutti bravi attori, Angelo ha qualit particolari. In questi anni di teatro lho visto cambiare. Pochi giorni dopo lo spettacolo, torner un uomo libero. Tutti meritano una rivincita, unaltra possibilit. Questo il senso. Alla vista dei rivali, tonici e agguerriti nelle tute del Monza, quelli dellInghilterra precipitano nello sconforto: Come li battiamo? Lasciamo perdere... Servirebbe un motivatore per ridare coraggio alla truppa. Infatti spunta sul palco: Cesare Prandelli. Non ho una confidenza particolare con Cesare - racconta Gianfelice -, ma appena lho invitato, ha accettato con entusiasmo come se mi conoscesse da 15 anni. A una condizione. Io non reciter - mi ha detto -, motiver la squadra con le parole che uso in spogliatoio. Sul palco salir anche Roberto Boninsegna. A unire i nomi di Boninsegna e Facchetti negli interisti pi devoti si accender una scintilla: cross di Giacinto, rovesciata di Bonimba nella porta del Foggia il giorno dellundicesimo scudetto. Allinizio delle prove, Gianfelice chiese ai suoi attori-reclusi di parlare a ruota libera per prendere confidenza col palco. Maurizio raccont un ricordo dinfanzia: Da piccolo, per farmi addormentare, mia mamma mi lanciava sul letto e scandiva Bo-nin-se-gna come una ninna nanna. Ora Maurizio si addormenta nel carcere di Monza, il 13 reciter a teatro, avr paura di battere un rigore e Bonimba sul palco gli dar coraggio. Il teatro e il calcio rappresentano la vita. Gianfelice gioca elegante. Come suo padre.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Montella meglio di Prandelli E Firenze ci crede


La Fiorentina 2005-10 e quella di oggi si sfidano Antognoni: Il c.t. un grande, ora tutto possibile
LUCA CALAMAI

I VOTI DI IERI 94,5

I VOTI DI OGGI 95,5

8
Frey

7
Viviano

7,5
Ujfalusi

7,5
Roncaglia

7,5

7,5

7,5
Gamberini

8,5
G. Rodriguez

Giancarlo Antognoni, 54

Cesare aveva il Toni vero. Quello che, con la maglia viola, vinse la Scarpa doro. E accanto a Lucagol cera Mutu, a quei tempi un potenziale Pallone doro. Vincenzo ai primi di agosto si ritrovato Borja Valero, Pizarro e Aquilani e ha subito pensato di trasformare la Fiorentina in un piccolo-Barcellona. Palla a terra e via andare. E se non c Messi pazienza: c una cooperativa del gol, con la qualit di gioco garantita dai cervelli in mezzo al campo. Diverse ma ugualmente forti, hanno fatto innamorare Firenze. Due grandi squadre. La pi forte? Scegliamo quella di Montella per quattro motivi: 1) perch figlia di un progetto tattico che sta diventando un modello di riferimento in Serie A; 2) perch non ha uno o due campioni che cannibalizzano il gioco ma 6-7 elementi che fanno la differenza; 3) perch Jo-Jo e Cuadrado hanno ancora margini; 4) perch a gennaio la famiglia Della Valle garantir innesti importanti. Giancarlo Antognoni, pi forte la Fiorentina di Prandelli o quella di Montella?

7
Dainelli

7
Savic

7
Pasqual Prandelli, viola dal 2005 al 2010 Montella, attuale tecnico viola

8
Pasqual

mi piace. Ha un piede sinistro degno di un centrocampista di classe. Per ancora non abbiamo visto il miglior Viviano. Purtroppo le sue origini non lo aiutano. Chiedete a Flachi quanto sia difficile per uno cresciuto in curva Fiesole. Mi permetto un consiglio: non ascolti le voci della citt.
Passiamo a Ujfalusi-Roncaglia.

ma dovrebbe segnare di pi. Vale 7,5 ma pu arrivare a 9.


Sfida tra cervelli: Liverani e Pizarro.

8
Jorgensen

8
Cuadrado

Gente che un attimo prima di avere la palla sa gi a chi consegnarla. Non saprei chi scegliere.
E tra Montolivo e Aquilani?

8
Liverani

8
Pizarro

Due guerrieri, due uomini di personalit. Firenze si innamora dei combattenti.


Andiamo avanti con Gamberini-Gonzalo Rodriguez.

Stesso discorso. Montolivo pi regista, Aquilani pi incisivo in fase conclusiva. Mi rivedo nei movimenti e nei colpi dellattuale numero 10.
Restano Santana e Borja Valero.

Il voto pi alto lo meritano gli allenatori che sono riusciti a valorizzare il patrimonio tecnico messo a disposizione della societ. Sono uomini che insegnano calcio. Senza travestirsi da maghi.
La Fiorentina di Prandelli arriv in zona Champions.

Beh, lex Villareal uno dei protagonisti oggi. E un leader, il primo regista e ha anche segnato tre gol. In piccolo ricorda Passarella.
Dainelli-Savic...

Il secondo mi ha fatto innamorare. E capace di nascondere la palla e di segnare. Fa parte della dinastia degli Iniesta e degli Xavi Alonso.
A proposito di fenomeni: come valutare Mutu e Jovetic?

8,5
Montolivo

8,5
Aquilani

Il vecchio capitano e un ragazzo di talento. Duello alla pari.


Sulla fascia sinistra abbiamo due Pasqual.

Quella di Montella pu addirittura vincere lo scudetto. Solo la Juve pi forte, ma ha la Champions. Insomma, non vietato sognare.
Confrontiamo giocatore per giocatore: portieri.

Il Pasqual di oggi pi maturo. Tra laltro funziona meglio da esterno avanzato.


Spostiamoci a destra: Jorgensen o Cuadrado?

Come due campioni. Gente da 16 gol garantiti. Mutu a Firenze ha giocato a livelli da Pallone doro. Ma Jovetic ha colpi altrettanto decisivi. Jo-Jo non una prima punta come Cavani ma negli ultimi trenta metri devastante.
Restano i due Toni.

7,5
Santana

9
Borja Valero

9
Mutu

9
Jovetic

Frey stato uno dei protagonisti della Fiorentina di Cesare. Decisivo come un centravanti. Viviano

Diversi, comunque importanti. Il danese era lallenatore in campo. Sempre al posto giusto. Cuadrado ha un dribbling devastante

Il Luca di Prandelli era una macchina da gol. Il Luca di oggi ha esperienza e cuore. E continua a buttarla dentro: la rete pi bella quella contro la sua carta didentit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

9
Toni

7,5
Toni

MONDIALE 2014 A SAN PAOLO

SFORTUNA S FATTO MALE IN COPPA ITALIA: ERA APPENA RIENTRATO

DOMENICA LA SFIDA AL DALLARA COI NERAZZURRI

Prandelli ha visitato il centro del Palmeiras


SAN PAOLO LItalia ha forse trovato casa in Brasile in vista del Mondiale 2014 (sempre che gli azzurri si qualifichino). Cesare Prandelli ha visitato ieri il centro sportivo Palestra Italia del Palmeiras, squadra di San Paolo appena retrocessa in B, e ha giudicato allavanguardia le strutture del club fondato da immigrati italiani. un centro molto buono ha detto il c.t. della Nazionale . Abbiamo percepito molta professionalit, attenzione per i dettagli, cose che permettono di svolgere un ottimo lavoro. Prandelli ha poi assistito a un video sulla storia del club paulista e ha ricevuto una maglietta personalizzata. Tutto lascia presumere che lItalia nel 2014 far eventualmente base a San Paolo, megalopoli con milioni di cittadini di origini italiane. Dal 15 al 30 giugno 2013 gli azzurri saranno gi impegnati in Brasile nella Confederations Cup, ma San Paolo non sar tra le citt ospitanti di questa manifestazione (si giocher a Rio, Brasilia, Belo Horizonte, Fortaleza, Recife e Salvador).

Atalanta, Marilungo k.o. al crociato La stagione dellattaccante gi finita


BERGAMO Ora certo: la stagione di Guido Marilungo gi finita. La risonanza ha confermato la diagnosi fatta a caldo dopo la partita col Cesena: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro e sei mesi di stop. Marilungo a inizio ottobre era rientrato dopo oltre sei mesi per lo stesso infortunio: si era gi rotto il crociato dello stesso ginocchio il 18 marzo. Mercoled in Coppa Italia aveva giocato la sua prima partita da titolare. Ora purtroppo dovr ricominciare tutto da capo: adesso dovr decidere dove e quando fare loperazione e poi comincer la lunga riabilitazione. Tutta lAtalanta si stretta intorno allo sfortunato

Bologna: da Gabbiadini a Motta quanti ex arrivano da Bergamo


BOLOGNA Ancora privo di una decina di pedine, il Bologna sar invece ricco di ex nella delicata sfida allAtalanta. Sono ben 6 i rossobl con un passato a Bergamo: Gabbiadini, Garics, Guarente, Motta e i lungodegenti Acquafresca e Natali. Confinato in panchina a inizio stagione, Gabbiadini poi diventato un punto fermo. Dopo limmediata espulsione di Morleo contro la Samp lattaccante si riconvertito in esterno sinistro, senza sfigurare. Non ho mai pensato di andarmene a gennaio, sto bene qui e voglio restare per migliorare lintesa con un campione come Gilardino assicura. Cercher di segnare ancora alla sua Atalanta dopo il gol di due anni fa in B col Cittadella. la squadra della mia citt e mi ha dato tanto, non giusto esultare. Voglio vederla come una partita normale e so che possiamo metterli in difficolt. Nel primo dei due cruciali impegni interni (il 10 arriva la Lazio) Pioli torner alla difesa a 4 spostando Cherubin sulla fascia sinistra liberata dallo squalificato Morleo. La corsia opposta sar ancora occupata dallincerto Motta, anche se Garics cercher un recupero in extremis. E laltro ex Guarente va verso la conferma a centrocampo.
Nicola Zanarini
RIPRODUZIONE RISERVATA

Guido Marilungo, 23 anni, in barella dopo linfortunio durante la gara con il Cesena MAGNI

attaccante, a partire dal presidente Percassi e dal d.g. Marino, mentre Colantuono ha gi sottolineato come si tratti di una perdita importante per la squadra anche dal punto di vista tecnico.
Guido Maconi
RIPRODUZIONE RISERVATA

10

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

SERIE A

Altro no di Wes, id
LInter ritenta il dialogo Sneijder non cede La via duscita laddio
Branca invita lolandese ad ascoltare le idee del club sul contratto: nessuna risposta. Diplomazie al lavoro
CARLO LAUDISA twitter@carlolaudisa MILANO

Wes Sneijder e Andrea Stramaccioni ieri hanno parlato a lungo a fine allenamento. E non un fatto da poco. In questa fase delicatissima, con lombra dellaccusa di mobbing del sindacato mondiale dei calciatori, ogni passaggio importante. La normalit oscurata dagli ultimi clamori. Cos anche la quotidianit di Appiano Gentile viene amplificata. Pure ieri, ad esempio, lolandese s allenato a tempo pieno con i compagni, giocando le successive mini-partitelle. Routine, si dir. Ma un indizio che fa capire come allInter si siano attrezzati per affrontare questa vicenda ben allinterno delle norme. Certo, resta la scelta tecnica di non utilizzarlo esplicitata sabato scorso da Stramaccioni con il supporto del d.t. Marco Branca. E il passo di escludere Wes dai convocati chiaramente legato alla mancanza di comunicazione con il giocatore e il suo entourage. Da questestate il club nerazzurro sta provando ad aprire il dialogo sul contratto in scadenza nel 2015.
Mediazione In questottica Bran-

proposto allolandese un incontro chiarificatore. Un invito sino a ieri sera rimasto inascoltato. Evidentemente il capitano della nazionale olandese non intende fare passi davvicinamento. Lirrigidimento nei fatti. Ecco perch si rende necessaria una vera e propria operazione diplomatica. Il rischio concreto che questa clima da separati in casa nuoccia a tutti. Del resto lInter negli anni ha sempre investito molto nel capitale umano dei propri calciatori. Perci lintenzione di uscire il pi presto possibile dallimpasse. Lunica ricetta aprire ad una fase distensiva. E fatalmente il pallino sar nelle mani di Stramaccioni, depositario della fatidica scelta tecnica. Lolandese si ripromette dallenarsi con impegno? LInter non pu che apprezzare. Perci nelle prossime settimane si giocher questa partita psicologica particolare. Chi dar il primo segnale davvicinamento concreto? Del resto il mercato di gennaio alle porte e potrebbe essere la salvezza per tutti.
Via duscita Non a caso Massimo Moratti dagli Usa auspica proprio una soluzione di questo tipo, a riprova che la crisi con Sneijder prescinde dagli aspetti economici. Gi due estati fa il trequartista era stato sul punto di lasciare i colori nerazzurri. In quel caso cera un derby a Manchester per assicurarselo, ma non coincisero le esigenze economiche. La storia s ripetuta la scorsa estate, ma gli interessi emesi non hanno mai soddisfatto le aspettative nerazzurre. Cos il nuovo corso finanziario, improntato al contenimento del monte-stipendi, ha messo a nudo le criticit nel rapporto con Wes. Il preferito di Strama in breve cos diventato un corpo estraneo. E i contrattempi di natura fisica hanno fatto il resto. Il risultato che ora occorre davvero voltar pagina per ritrovare in fretta uno spirito costruttivo. A Branca spetta unopera ardua. C da star certi che ci riprover con le buone. Del resto quando nel 2009 and a prendere lintristito Wes a Madrid tra i due nacque un splendido rapporto. E se si riaccendesse la fiamma?
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE TAPPE DEL CASO

15 NOVEMBRE Lanticipazione La Gazzetta svela che lInter ha proposto un rinnovo a Sneijder e che il giocatore non ha intenzione di accettare 24 NOVEMBRE Lintervista Marco Branca, d.t. dellInter, conferma a Sky la proposta fatta a Sneijder: Decider, e nel frattempo non verr utilizzato solo in attesa di serenit e chiarezza 28 NOVEMBRE La FIFpro Il sindacato dei calciatori contro lInter: un ricatto. E il presidente Moratti dice: Non n mobbing e n un ricatto: solo una questione tecnica

Wesley Sneijder, 28 anni. Il centrocampista olandese arrivato allInter nellestate del 2009
PHOTOVIEWS

ca s adoperato per trovare la maniera giusta per affrontare la questione, ma sempre stato respinto. Prima i contatti con Wes, poi un incontro con Lerby, il suo agente danese. Nulla da fare. Non s mai nean-

che parlato di cifre. E questindisponibilit a priori ha indotto il club a scegliere la strada della pausa di riflessione tecnica. Una mossa che si presta allequivoco del ricatto prospettato dalla Fifpro. Il club nerazzurro, per, fa leva sulla coerenza dei suoi atteggiamenti e auspica che Sneijder accetti almeno di conoscere le idee della societ per vagliare insieme il da farsi.
Il tentativo Tanto vero che

Pi volte il club ha provato a parlare con Wes Sinora stato sempre inutile Ora ci saranno nuovi tentativi per ricucire i rapporti in extremis. In vista del mercato

Javier Pastore, 23 anni. Il fantasista argentino passato dal Palermo al Psg nellestate 2011 per 45 milioni di euro AFP

Marco Branca mercoled ha ri-

DA NEW YORK A MARGINE DELLA SERATA ALLONU

Peccato non aver approfittato dei passi falsi Juve


Moratti: Ma ora
conta non essere distanti. Se ti senti tranquillo, iniziano le difficolt
DAL NOSTRO INVIATO

sa Carlotta Moratti, sua figlia, invitata allOnu e dallOnu per celebrare il segreto del successo di un programma sociale che lavora da 15 anni per restituire il diritto al gioco e al sorriso a bambini che spesso vivono ai confini del mondo, in 25 Paesi del mondo.
In punta di piedi Grazie di esse-

ANDREA ELEFANTE NEW YORK

E ora il mio presidente, Massimo Moratti, lo ha presentato Youri Djorkaeff, newyorkese dadozione e annunciatore deccezione per una sera, e a Massimo Moratti si leggeva negli occhi e nella voce lonore ma anche lemozione di essere l. Palazzo di Vetro, una saletta a pochi metri dallenorme aula dellAssemblea generale delle Nazioni Unite: l per parlare di unaltra Inter, la squadra di Inter Campus della presidentes-

re qui, alle Nazioni Unite, aveva detto da poco Vuc Jeremic, il presidente dellAssemblea Ge-

Su Inter Campus: Sapere di avere un amico come lOnu ci aiuta a fare meglio

nerale e ospite a sorpresa della serata, intervenuto sul palco come lambasciatore italiano e tifoso nerazzurro Cesare Maria Ragaglini; come Wilfried Lemke, che lex general manager del Werder Brema ma soprattutto Special Advisor per il segretario generale dellOnu Ban Ki-moon allo sport, inteso come elemento di sviluppo e di pace; come Geeta Rao Gupta, Deputy Executive Director dellUnicef, Afef Jnifen che ha annunciato la realt di Inter Campus Tunisia e Luis Figo, che di Inter Campus ambasciatore. E Moratti ha ringraziato lOnu, perch sapere di avere un amico cos importante ci aiuta a fare meglio e ha ripercorso le tappe di una storia iniziata quindici anni fa in una favela di Rio de Janeiro: non potevamo tenere gli occhi chiusi davanti alla possibilit di far sentire che appartenevano al mon-

1 2

do a dei bambini che ancora oggi restano le stelle di questo progetto. Diversi per cultura, colore della pelle, lingua, ma identici nei sentimenti, felici di giocare insieme e di indossare una maglia nerazzurra. Abbiamo tantissime richieste per nuovi Inter Campus: non ci fermiamo, ma devono essere sempre altissimi lattenzione e il rispetto, perch non vogliamo porta-

re una nuova cultura e dunque quando arriviamo in un Paese lo facciamo in punta di piedi, adeguandoci alla cultura che troviamo. Se altre squadre seguiranno il nostro esempio? Per ora non successo, forse perch questa un tipo di attivit che non ha un ritorno economico.
Dipende da Strama Moratti ha

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

Pista argentina Moratti la butta l e il Psg ci pensa


Il presidente nerazzurro accoglie unipotesi di scambio difficile. Ma Javier piace da 3 anni
MATTEO DALLA VITE MILANO

identiKit & CARRIERA

ea Pastore

AD APPIANO GENTILE VERSO IL PALERMO

Andrea Stramaccioni, 36, allena la prima squadra da marzo SPORTIMAGE

A domanda, risponde. Il quesito dei cronisti diretto: presidente, vero che ci pu essere uno scambio Pastore-Sneijder? E Massimo Moratti dribbla e no: Me la date voi lidea, ma al momento non so nulla al riguardo.... Una battuta. Ma dietro ogni battuta ci pu essere un microgranulo di verit. Micro ma poi chiss.
Scambio appiana-tormenti Diret-

PSG, ma non c dubbio che lapprezzamento per il giocatore da parte dellInter sia vivo da almeno tre anni. Resta il fatto che quel virgolettato, oggi, suona come una bella curiosit.
Lidea c stata Quanto allattua-

siamo solo ai prodromi di un possibile ciclone di mercato. Ah, c anche il fattore-valore: Pastore venne pagato 45 milioni, Sneijder oggi costa 15.
Guadagno e presenze Nel frat-

Tre ore di lavoro Strama striglia tutti e copre la difesa


Doppia seduta ed esterni bassi per ritornare alla vittoria. Dubbio Guarin-Coutinho
DAL NOSTRO INVIATO

tamente da New York, il numero uno dellInter sorride davanti a quella che potrebbe diventare unipotesi di mercato. Ipotesi difficile ad ora, non certamente immediata, affascinante s ma pure tortuosa: ma si sa, quando si devono appianare situazioni di scontento (esempio: Pazzini-Cassano) allora tante montagne si livellano per buona pace di molti. E oggi sia Wesley Sneijder e sia Javier Pastore vivono un momento di non-tranquillit totale, fermo restando che le situazioni sono assolutamente differenti.
Quella volta alle Iene Dagli archi-

lit, fonti indirette ipotizzano quanto segue: lInter avrebbe messo in piedi lidea (ripetiamo: idea) dello scambio fra i due protagonisti in questione, ma le difficolt sono tante. Perch pur subendo tante sostituzioni, pare che El Flaco non abbia intenzione di tornare nel campionato italiano; e perch, poi, non detto che Sneijder possa procrastinare la propria situazione con lInter tappando la falla con un prestito per poi ritrovarsi nel giugno prossimo con lidea di rimettere in piedi un tormentone-mercato. Lolandese sarebbe quindi per una decisione-destinazione definitiva, ma chiaro che oggi

tempo, val la pena chiedersi un po di cose. Esempio: quanto guadagna Javier Pastore al Psg? Circa 3 milioni di euro, ovvero un parametro che sarebbe adattissimo allInter. Il Psg potrebbe aver bisogno di Sneijder considerando che proprio a gennaio inserir nella propria rosa Lucas Moura? Forse no, ma la verit che il fascicolo-Wes presente sul tavolo parigino senza per il timbro della priorit. Quante partite ha giocato finora Pastore in Ligue 1? Dieci, con un gol e 5 sostituzioni subte. Se per caso dovesse aprirsi un futuro parigino per Mourinho al posto di Ancelotti, lo Special One potrebbe pensare allolandese? Potrebbe, ma adesso come adesso siamo nel calcio-virtuale.
Anche Bayern a Schalke E allora,

LUCA TAIDELLI APPIANO GENTILE (Como)

Largentino del Psg guadagna 3 milioni a stagione, parametro ok per i nerazzurri Quando Moratti disse alle Iene: Pastore? Ci sono 5 possibilit su 10 di prenderlo

vi, poi, riemerge un vecchio virgolettato di Massimo Moratti rilasciato alle Iene nel maggio 2011, ovvero dopo la vittoria in Coppa Italia, allenatore Leonardo: Javier Pastore? Ci sono cinque possibilit su dieci che arrivi, pi di Sanchez. Sanchez and al Barcellona, Pastore al

ecco la chiosa pi giusta: vero che i rapporti fra Psg e Inter (dispetti a parte di Lucas e Lavezzi) sono buoni (laffare Thiago Motta va ricordato), ma altrettanto vero che uno scambio di prestiti fra Wes e Javier dovr essere studiato per bene. In Germania, poi, raccontano che sullolandese potrebbero essere puntati i mirini di Schalke 04 e Bayern Monaco. Siamo solo al 30 novembre, serve pazienza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Squadra sotto torchio e pi coperta. Dopo la brutta sconfitta di Parma Andrea Stramaccioni non ha fatto particolari discorsi alla squadra, ma ieri sotto agli occhi del d.t. Branca e del d.s. Ausilio lha spremuta con un doppio allenamento per tre ore complessive in cui ha curato particolarmente la fase difensiva. Lerroraccio del Tardini, con i nerazzurri ad aprirsi tipo Mar Rosso al passaggio di Mos-Sansone, talmente marchiano che non serve sottolinearlo. E comunque ci si potr tornare sopra domani, nella riunione tecnica pre Palermo.
Maggiore copertura Resta il fat-

so di singolo reparto sarebbe sbagliato, anche perch i primi difensori sono gli attaccanti, che al Tardini oltre ad avere graffiato poco non hanno portato quel primo pressing che aveva mandato in tilt la Juve. Cos come si sentita lassenza di una diga davanti alla difesa tipo Mudingayi e Gargano. Luruguaiano domenica torner a disposizione dopo aver scontato la squalifica, ma Strama ieri ha insistito anche sulla necessit che i due esterni diano una mano dietro. Anche per evitare che si ripeta la situazione di Parma, con Juan in balia delle sgasate di Biabiany. Nagatomo e Zanetti (stamattina la presentazione del suo video Io tifo fairplay) nelle prove tattiche del pomeriggio sono rimasti un po pi bassi del solito, in quello che assomigliava a un 5-3-2 con Guarin, Gargano e Cambiasso alle spalle di Palacio e Milito. Soluzione alternata con quella che prevede Coutinho trequartista e Guarin in panchina.
Chivu e Stankovic Pi lunghi i

to che la casa nerazzurra va puntellata dalle fondamenta, perch se a Bergamo mancavano Ranocchia e Samuel (tuttora diffidati, e dopo arrivano Napoli e Lazio...), contro Cagliari e Parma cera la difesa titolare, ma gli spifferi non sono mancati comunque. Farne un discor-

tempi di recupero degli altri centrocampisti. Stankovic (al pari di Chivu) ieri ha fatto in gruppo solo il riscaldamento. Potrebbe tornare a met dicembre, ma visto che fuori da sei mesi non escluso che torni dopo la sosta natalizia. Cos come Mudingayi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Luis Figo e Ivan Cordoba in


posa sotto lo stemma delle Nazioni Unite; 2 Da sinistra, il presidente dellAssemblea Generale Vuc Jeremic, Afef Jnifen, che ha parlato dellInter Campus in Tunisia, Wilfred Lemke dellUNOSDP, Massimo Moratti e lambasciatore Cesare Maria Ragaglini; 3 Lannunciatore deccezione Youri Djorkaeff, che vive a New York e gioc in nerazzurro dal 96 al 99. Il francese ha definito Moratti il mio presidente; 4 Ancora il numero uno nerazzurro con Ragaglini, tifoso interista

ASSOCIAZIONE ITALIANA ALLENATORI CALCIO


INFORMATIVA SULLA CONVOCAZIONE PER LELEZIONE DEI DELEGATI PARTECIPANTI ALLE ASSEMBLEE FEDERALI F.I.G.C. Visto lo Statuto F.I.G.C., visto il regolamento per lelezione dei delegati degli allenatori e dei loro supplenti per le assemblee della F.I.G.C. per il quadriennio 2012/2016, lAssociazione Italiana Allenatori Calcio comunica quanto segue: Sono indette le votazioni per lelezione di 26 delegati e dei loro supplenti che rappresenteranno gli Allenatori nelle assemblee federali della F.I.G.C. per il quadriennio 2012/2016. Convocazione Il presente proclama costituisce formale convocazione alle elezioni. Procedimento elettorale Relativamente al diritto di voto, i requisiti per la eleggibilit, alle incompatibilit, alle candidature, alle votazioni si rimanda il tutto alle modalit previste dallapposito regolamento, che qui si intende integralmente richiamato e che tutti gli allenatori aventi diritto di voto potranno consultare e scaricare dal sito internet www.assoallenatori.it. Calendario, sedi ed orari delle votazioni Le votazioni si svolgeranno il giorno luned 17 Dicembre 2012 presso le sedi delle Delegazioni Provinciali della Lega Nazionale Dilettanti FIGC i cui indirizzi saranno consultabili sul sito internet www.assoallenatori.it. I seggi resteranno aperti dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

poi parlato anche dellaltra Inter, quella alle prese con un momento delicato in campionato ( ovvio che ci sia rammarico per non aver approfittato dei passi falsi della Juve, perch stiamo facendo una gara e dunque normale averne, comunque limportante adesso non essere distanti, poi vedremo alla fine. E poi: Nel momento in cui ti senti pi tranquillo e

pi a posto, quello proprio il momento pi difficile. Questo ci che accaduto allInter dopo 10 vittorie consecutive) e con il caso Sneijder: Da parte dellInter c un atteggiamento di piena apertura con il calciatore e non c alcun tipo di ricatto: Sneijder non sta giocando per ragioni tecniche e nessuno ha voglia di buttare via un valore come il suo. Non abbiamo co-

stretto nessuno a fare niente, il suo contratto validissimo. Sneijder libero di fare le sue scelte e se torner a giocare dipender solo da Stramaccioni: se lo vedr fisicamente e psicologicamente allaltezza per farlo.
Parla Cordoba Di Sneijder ha

parlato anche il team manager Cordoba, a New York per rap-

presentare la squadra nellevento Inter Campus: Wes, come tutti, vuole dare il suo contributo e credo che lui per primo non veda lora di risolvere questa situazione. La sconfitta di Parma? I risultati delle ultime partite non devono essere un dramma: la squadra c e c solo voglia di ripartire, gi dalla gara con il Palermo di domenica.
RIPRODUZIONE RISERVATA

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

SERIE A

I NUMERI

4 Totti non finisce mai

I minuti di Baggio a Brescia: nel 2002/2003, da 36enne. Robi gioc tutte le prime 13 partite per intero

1170

Allenamento+dieta per record e rinnovo


il pi impiegato della Roma: a 36 anni soltanto Baggio giocava di pi. Insegue Nordahl e un contratto a vita
MASSIMO CECCHINI ROMA

I minuti giocati da Totti, che ha compiuto 36 anni il 27 settembre, in questa Serie A: per lui 13 presenze, con 7 partite intere

1086

una sorta di seconda giovinezza. Il capitano ha perso 6 chili e ne pesa solo 4 in pi rispetto allesordio in A (era a 78 kg), frutto di una dieta col passare degli anni sempre pi ferrea. Non solo. Sul fronte della prevenzione la gestione del suo lavoro curata con precisione quasi maniacale, tant che in presenza di acciacchi lutilizzo dei controlli strumentali e assai frequente. Il resto, quasi normale amministrazione per un giocatore, soprattutto over trenta: stretching, lavori posturali e una vita privata regolata su ritmi da bravo ragazzo. Cosa ormai non difficile, da quando il capitano ha messo su famiglia.
Volkswagen & Co. La prossima trasferta a Siena, perci, per lui rappresenta un nuovo trampolino verso i traguardi che insegue: laggancio a Nordahl al secondo posto nella classifica dei cannonieri della storia della Serie A a girone unico (219 gol contro 225) e soprattutto lallungamento del contratto fino al 2016, quando cio avr 40 anni. Insomma, Totti un caso calcistico. Nessuna meraviglia, quindi, che ieri Gigi Proietti e Claudio Amendola abbiano gridato alla lesa maest per quel murales del quartiere Monti, che raffigura proprio il capitano, sfregiato due da alcuni vandali due giorni fa. Basta cos? Non proprio. Il numero dieci continua ad essere un fenomeno mediatico anche extra-calcistico. Dopo la fortunata serie degli spot per la Vodafone, infatti, in questi giorni protagonista in tv della nuova pubblicit della Volkswagen, mentre anche lo stilista Philipp Plein che ha firmato le nuove divise del club giallorosso lo ha utilizzato in un cortometraggio girato in luoghi storici della Capitale. Insomma, Totti sempre al centro delluniverso Roma. E nessuno ha voglia di buttarlo via come un avanzo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I GIALLOROSSI SORRIDONO

Il Tar rinvia il ricorso del Cagliari


Tutto rinviato al 6 febbraio, il Tar della Sardegna non ha riscontrato elementi durgenza per giudicare il ricorso del Cagliari contro la decisione del prefetto Balsamo per il rinvio della gara con la Roma del 23 settembre. Il Cagliari aveva presentato ricorso per la sospensione del decreto, sostenendo che si sarebbe dovuto riunire il comitato provinciale per lordine e la sicurezza pubblica, integrato da rappresentanti del Ministero per i beni e le attivit culturali e del Coni. Il club di Cellino sperava di arrivare al ricorso alla Alta Corte del Coni (contro lo 0 3 confermato dalla Corte di Giustizia federale) con un pronunciamento positivo del Tar. Intanto a Trigoria c ansia sugli esterni. Dando ancora out Dod per Siena e con Taddei che anche ieri ha svolto solo differenziato, preoccupa la situazione di Ivan Piris: anche lesterno destro ieri ha lavorato a parte a causa di una sofferenza al menisco del ginocchio sinistro. Il terzino paraguaiano non si mai allenato con il gruppo in questa settimana, limitandosi solo a delle sedute fisioterapiche. Alla fine dovr stringere i denti, perch non ci sono altre soluzioni. A meno che non scivoli a sinistra Marquinhos o non venga arretrato Marquinho (con leventuale spostamento di Balzaretti a destra).
Andrea Pugliese

I minuti di Del Piero nelle prime 13 giornate della Serie A 2010/2011, quando ha compiuto 36 anni

603

I minuti di Roberto Mancini 36enne nel Leicester 2000-2001

239

Sorpresa: nonostante la crisi economica morda con denti affilati, restiamo un Paese di spreconi. Non ci credete? Bene, pensate che ogni italiano ogni anno butta nei rifiuti circa 146 chili di cibo allanno, come ha sottolineato due giorni fa il Forum dellAlimentazione e Nutrizione. Insomma, il fascino del fresco fortissimo alle nostre latitudini, tranne per quando si parla di calcio. Basta guardare la Roma, che ha in Francesco Totti, 36 anni, il calciatore pi impiegato. Per il capitano 1.068 i minuti giocati, partendo sempre titolare e venendo sostituito quasi sempre per spiccioli di finali.
Baggio & Co. Insomma, una lon-

sempre titolare: tra i celebri 10 recenti, come minuti batte Del Piero e Mancini
tri grandi numeri dieci italiani della storia recente ancora in attivit a quella et, solo Roberto Baggio (Brescia) stato pi impiegato, mentre lattaccante giallorosso precede due totem come Alessandro Del Piero (Juve) e Roberto Mancini (emigrato a fine carriera nel Leicester).
Sei chili Come dire, una carriera quella di Totti che pare infinita, soprattutto perch iniziata assai precocemente, visto che il suo esordio in Serie A stato fatto a 16 primavere (28 marzo 1993), cio oltre ventanni fa. In questo lasso di tempo, una frattura al perone con lesione dei legamenti della caviglia sinistra, due interventi al ginocchio, un paio di protrusioni discali lo hanno frenato solo parzialmente, tant vero che con Zeman sembra vivere

gevit agonistica straordinaria, che va in controtendenza con un campionato che vede questanno un maggiore utilizzo degli Under 21. Monitorando i dati (vedi accanto), si nota infatti come nella stagione in cui hanno tagliato il traguardo del 36 anno, degli al-

Francesco Totti, 36 anni, capitano della Roma IMAGE

I BIANCOCELESTI ALLA SERATA ORGANIZZATA DALLO SPONSOR CHE FORNISCE LE DIVISE UFFICIALI

Lazio in sfilata senza vertigini Alla pari con tutti, Juve inclusa
STEFANO CIERI ROMA

giudizio del Tombo


DI DANIELE TOMBOLINI

Quanti errori sui rigori Doveri e Rizzoli nel mirino


A Bergamo negato un netto penalty allAtalanta Per fare chiarezza a Milano ci vuole la moviola
14 GIORNATA
PARTITA ARBITRO BONUS ERRORI PUNTI

una Lazio elegante ed ambiziosa. Elegante in campo, quando in serata, ed elegante fuori, quando serata di gala. Come quella di ieri nella centralissima via del Babuino. Giocatori (mancavano solo gli infortunati Dias e Zarate), Petkovic e Lotito, tutti in gran tiro per la visita allo store Boggi, la casa di moda che da alcuni anni fornisce alla societ biancoceleste le divise ufficiali.
Senza limiti La kermesse (la

ATALANTA-GENOA CAGLIARI-NAPOLI CHIEVO-SIENA LAZIO-UDINESE MILAN-JUVENTUS PALERMO-CATANIA PARMA-INTER PESCARA-ROMA SAMPDORIA-BOLOGNA TORINO-FIORENTINA

DOVERI GIANNOCCARO MASSA CALVARESE RIZZOLI ROMEO BANTI GERVASONI CELI DAMATO

1 2 1 2 3 3 2 2 1 2

-2 -2 -2 -2 -

-1 0 1 2 1 3 2 2 -1 2

squadra stata poi a cena in un locale nei pressi del Colosseo) stata loccasione per guardarsi allo specchio e scoprirsi, oltre che eleganti, pure ambiziosi. Potere dellonda lunga di un derby vinto (il cui effetto taumaturgico notorio), ma anche della serie positiva inanellata a partire proprio dalla stracittadina: sette punti in tre partite con avversari del calibro di Roma, Juve e Udinese. E, nel mezzo di questa striscia, il pareggio-qualificazione in Europa League col Tottenham. Stiamo attraversando un buon momento ammette Antonio Candreva, premiato come laziale pi elegante . Dobbiamo continuare cos, giocare come abbiamo fatto contro lUdinese, pensando ad una partita per volta. Adesso c il Parma: dobbiamo assolutamente ottenere altri tre punti. Vivere alla giornata, dunque, ma con una ferma con-

LEGENDA Bonus gara facile 0; gara insidiosa 1; gara difficile 2; gara difficilissima 3. Errori su un gol -3; su un rigore -2; su unespulsione -1

1 Antonio Candreva riceve il premio come giocatore pi elegante della Lazio; 2 Miroslav Klose autografa un poster; 3 Il presidente laziale Claudio Lotito e lallenatore Vladimir Petkovic LAPRESSE

IL RAID ANTI-INGLESI

Daspo di 5 anni per due tifosi


Daspo di 5 anni ai due tifosi della Roma arrestati per il raid contro un gruppo di sostenitori inglesi in un pub di Campo de Fiori, prima di Lazio-Tottenham. I due restano in carcere, mentre il tifoso inglese ferito, Ashley Mills, ancora in ospedale. Ieri intanto nel pub del raid un gruppo di ebrei ha brindato alla vita e solidarizzato col proprietario del locale.

vinzione: Non ci sentiamo inferiori a nessuno, possiamo giocarcela con tutti. S, anche con la Juve, che pure resta la squadra pi forte del campionato.
Carica Klose Un concetto, quello del non porsi limiti, ribadito pure dal giocatore pi rappresentativo, Miro Klose. Scudetto? E presto per dirlo, ma siamo consapevoli che la nostra una squadra piena di talento, in grado di vincere contro qualunque squadra. Siamo partiti forte, ma non dobbiamo montarci la testa, meglio restare con i piedi per terra. Lobiettivo realistico quello di centrare la zona Champions. Ci sarebbe,

a dire il vero, anche un altro obiettivo, per Klose: quello della classifica cannonieri. Ma lui (mentendo?) dice che non gli interessa: I gol sono importanti perch aiutano a far vincere. Ma la classifica marcatori non conta nulla. Contano invece i trofei che conquisti con una squadra: a me pi che essere il bomber del campionato piacerebbe vincere qualcosa con la Lazio. Non potevo trasferirmi in un club migliore di questo: ha una grande tradizione che sta cercando di far rivivere. Sono molto entusiasta di questo progetto e voglio dare il mio contributo per realizzarlo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

stato un turno con diverse interpretazioni discutibili nella concessione dei rigori. A Bergamo, Doveri non fischia il penalty (-2) allAtalanta per levidente trattenuta di Sampirisi su Bonaventura che stava per concludere a rete. Stessi errori a Genova e Cagliari: Celi non giudica da rigore lostacolo di Rossini su Gilardino (-2) e Giannoccaro non interviene quando Conti viene fermato in area da Gamberini (-2). A San Siro, Rizzoli dirige molto bene la sfida Milan-Juve, che per viene decisa da un rigore rivedibile: larbitro vede un tocco di braccio di Isla, ma le riprese tv mostrano lerrore (-2), il contatto col pallone tra ascella e fianco.

CLASSIFICA GENERALE
ARBITRO GARE PUNTI

RIZZOLI ROCCHI ORSATO DAMATO ROMEO BANTI GIANNOCCARO TAGLIAVENTO VALERI BERGONZI PERUZZO MASSA CALVARESE MAZZOLENI CELI DE MARCO GUIDA OSTINELLI PINZANI TOMMASI DI BELLO RUSSO IRRATI GIACOMELLI GERVASONI DOVERI

7 6 7 7 7 7 7 5 6 6 5 6 6 7 6 7 6 1 1 1 1 6 2 6 7 7

14 13 12 12 12 10 9 8 8 8 7 7 7 6 3 3 3 2 1 1 1 1 1 0 0 -3

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

13

SERIE A LINTERVISTA

Nicchi I nostri arbitri sono ritornati grandi Stop alle insinuazioni


Il presidente dellAia: Indispensabili i giudici di porta Nel 2006 gli internazionali erano 7, adesso sono 10
FRANCESCO CENITI

non certo per nostra volont.


Divisione della Can in due e solo 21 fischietti per la Serie A. Sono possibili modifiche a fine stagione?

HA DETTO

d
S

Si pu ottimizzare qualcosa, ma in generale va bene cos.


Il designatore Braschi quando arbitrava mostr in pochi secondi il rosso diretto a tre giocatori dellInter: gli fu permesso di spiegare il motivo. Perch non fare lo stesso in episodi particolari, tipo Maggiani e il gol annullato a Bergessio?

se non ha senso. Quindi....


Quindi?

Marcello Nicchi dopo la riconferma a presidente degli arbitri aveva citato Obama e il suo Il meglio deve ancora venire.
Che dice del dopo Milan-Juve?

Ho sentito dei commenti di grande buon senso. Le parole di Gigi Buffon sono da rimarcare. Si pu ancora parlare di calcio senza buttarla in gazzarra e soprattutto dare un esempio positivo ai giovani: perdere fa parte del gioco, come le decisioni dellarbitro. E vi chiedo: non pi bello cos? La gente stufa di polemiche.
Ma il rigore concesso da Rizzoli lei come lo giudica?

Allenatori e giocatori dovrebbero evitare in campo proteste plateali. Non solo, i dirigenti dovrebbero evitare di fare i tifosi, rilasciando dichiarazioni a caldo che sono come benzina sul fuoco. Mi riferisco a Moratti? Parlo in generale perch il problema generale. Ma sia chiaro: insulti non ne accettiamo. Gli arbitri devono essere tutelati perch senza di loro non si gioca.
Tagliavento dopo la brutta direzione di Juve-Inter ha dichiarato: S alle critiche, no alle insinuazioni sulla buonafede. Concorda?

LA SCHEDA

In campo era da fischiare. Da spettatore dico che si discusso per ore sullanatomia di un braccio, dove inizia e finisce lascella. Ci vuole una cultura sportiva nuova. Larbitro decide in una frazione di secondo. La moviola unaltra realt. Metterle a confronto le due co-

Su ogni virgola. Non siamo permalosi, ammettiamo e continueremo ad ammettere i nostri errori. Il nostro compito migliorarci sempre, limitando gli sbagli. Parliamo di professionisti che si allenano ogni giorno: per questo non sono accettabili frasi e insinuazioni tipo arbitro incapace o peggio svista voluta. Ci vuole rispet-

Al secondo mandato Marcello Nicchi di Arezzo, classe 1953, ha cominciato ad arbitrare in A nel 1988. Dopo 5 anni diventato internazionale. Ha smesso nel 1997. Nel 2006 si candidato alla presidenza Aia, ma stato sconfitto da Gussoni. Nel 2009 ha vinto contro Apricena. Il 10 novembre stato rieletto: Boggi battuto col 62% dei voti

to: che facciamo quando un grande giocatore manca un gol da pochi passi, diciamo che lo ha fatto apposta o che pu capitare? Certe parole vanno pesate. E lo dico da presidente di una associazione devastata da Calciopoli. Oggi siamo ritornati grandi: nel 2006 gli internazionali erano 7, adesso 10.
Avete introdotto a tempo di record i giudici di porta. Che cosa risponde a chi sostiene: creano confusione?

Si potrebbe fare e magari si far, per deve esserci una cultura diversa. Ecco, se Buffon non resta una caso isolato e non si cerca di utilizzare larbitro per coprire le mancanze della propria squadra, allora siamo sulla buona strada. Al momento siamo lontani.
Secondo lei gli addetti ai lavori conoscono il regolamento?

Sul dopo Milan-Juve Le parole di Buffon sono da rimarcare. Si pu ancora parlare di calcio senza buttarla in gazzarra: la gente stufa delle polemiche

Sbagliano di grosso. Gli arbitri addizionali sono indispensabili perch il calcio cambiato. Oggi un Rivera si ritroverebbe a mal partito, come i fischietti di un tempo. Compreso il sottoscritto. E poi si parla senza conoscere i dati: da inizio stagione sono state prese 35 decisioni dai giudici di porta, 31 corrette. Occorre solo perfezionare i meccanismi: Collina allUefa ci ha messo tre anni. Vedrete che altre federazioni ci seguiranno. Anche perch la tecnologia, a parte il gol non gol, probabilmente non passer mai. E

Molto poco e questo alimenta comportamenti sbagliati. Bisognerebbe lavorare dal basso, ma i vivai in Italia sono quasi spariti. Sembra che i problemi del calcio italiano siano solo gli arbitri. E gli stadi, la violenza, le scommesse?.
Ha davanti 4 anni di presidenza, poi ha detto che si ricandider...

S
Sulle proteste I dirigenti non devono fare i tifosi, con frasi che sono come benzina sul fuoco. Parlo di Moratti? Parlo in generale, un problema generale

Marcello Nicchi, 59 anni


IMAGE SPORT

Era una battuta. Ci sono tante cose da fare per rendere forte lAia. Devo tutelare le sezioni periferiche, gli arbitri di tutte le categorie rivedendo i rimborsi fermi da 19 anni. E poi formare nuove generazioni di dirigenti e rafforzare lautonomia. Anche economica. La nostra associazione libera come non mai. Forse a qualcuno d fastidio....
RIPRODUZIONE RISERVATA

* Dal 12 novembre, da149 al mese.

Nuovo Citan. In citt vince chi piccolo.


*Esempio di leasing agevolato su Citan 108 Furgone Long. Prezzo di listino 15.013,00 euro, anticipo 3.290,00 euro, riscatto (80.000 km) 4.437,00 euro, durata 48 mesi, 47 canoni mensili. T.A.N. 4,12%, T.A.E.G. 5,79%. Spese di istruttoria 300 euro. I valori sono IVA esclusa. Offerta valida no al 31/12/2012 nelle Concessionarie aderenti, salvo approvazione di Mercedes-Benz Financial Services Italia S.p.A.

Un marchio Daimler.

Partner Ufciale Lega Serie B

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

SERIE A

Corini
Non ci fischiate Questo Chievo sapr salvarsi
Il tecnico ai tifosi: Soffriamo insieme E sulla sfida al maestro Delneri: Gli voglio bene, ma io devo vincere...
al quinto posto in A. Poi un paio di salvezze morbide: giusto il riassunto della storia della vostra squadra dei miracoli?

Eugenio Corini, 42 anni, allena il Chievo dal 2 ottobre


LIVERANI

zioni devono sempre confrontarsi con la realt. Ci siamo rimessi nel gruppone delle squadre in corsa: so che ci salveremo, ma sar un campionato di super sofferenza.
una minaccia o un indiretto appello al tifo perch rinnovi il suo sostegno?

I NUMERI

4
9

Il ritrovare la misura vale anche per loro. Dopo il Siena ho parlato con una loro rappresentanza, ci siamo confrontati: fischi e dissenso fanno parte del gioco, ma io ho cercato di ricordare quello che il ruolo del Chievo in Serie A. La salvezza il nostro scudetto, se usciamo da questa logica rischiamo di farci parecchio male.
Non che il Genoa del suo maestro Delneri se la passi poi molto meglio. Perch ci tiene cos tanto a fare un torto al suo ex allenatore?

I punti fatti da Corini sulla panchina del Chievo in 8 partite di campionato (1,125 di media a gara); Di Carlo dopo 6 partite era a quota 3 (0,5 di media)

DAL NOSTRO INVIATO

ALESSANDRA GOZZINI VERONA

Trecentottantasettemila modi per raccontare la favola-Chievo, numeri della ricerca online per rivivere quattro anni di storia giallobl. Alternativa alla Rete, ecco lultima versione di chi, in quellincanto, abitava al centro del mondo.
Corini, nel Chievo che balz dalla Serie B allEuropa lei agiva in regia. In panchina era accomodato Delneri, con cui domenica, per la prima volta, battaglier da allenatore.

Il nostro scudetto restare in A. Fondamentali le quattro gare prima di Natale Le differenze tra oggi e quando giocavo qui? Allora cera molto pi entusiasmo

dopo il caso Siena

Paradossalmente era pi facile allora che per il Chievo di oggi. Era tutto nuovo, cera un entusiasmo trascinante. Nessuno di noi sapeva cosera la Serie A, lincoscienza era il presupposto con cui affrontammo quel primo anno. Oggi vorrei ritrovare parte di quello spirito, dove ogni passo in avanti era unimpresa da conquistare giorno dopo giorno.
Oggi la curva fischia. successo in campionato, dopo la partita con il Siena, e un mini gruppetto di contestatori si acceso anche dopo il k.o. in coppa Italia. Primo pensiero?

Ci siamo visti tre settimane prima del mio arrivo a Verona, poi sempre in tv in qualche dopo-partita. Laffetto che mi lega a lui un sentimento che rester sempre, gli voglio bene.
Oltre lemozione c dellaltro?

un maestro di calcio, da lui ho avuto tantissimi spunti. stato un precursore, con idee nuove sul modo di sviluppare calcio offensivo. Sulle sue basi ho costruito le mie idee. E anche fuori dal campo mi ha dato coordinate utili: con noi era un allenatore, un motivatore, un padre, un amico.
In un anno, dalla promozione

Gli ultr regalano la maglia Firmata la pace al Genoa


GENOVA (a.d.r.) Gradinata nord 12. Marco Rossi, capitano del Genoa, ha ricevuto ieri dai tifosi, insieme a tutta la squadra, la maglia che rappresenta la curva del Grifone. Una spinta per la squadra e un modo per chiudere lo spiacevole episodio che blocc Genoa-Siena dello scorso torneo, quando un gruppo di ultr pretese che i giocatori svestissero le casacche rossobl

Che il Chievo, tutto, ritrovi la sua dimensione. Negli anni ci siamo consolidati nella categoria, di conseguenza le aspettative sono cresciute. Ma le ambi-

Perch le quattro partite prima della sosta sono fondamentali per il nostro campionato: con il Genoa vale di pi perch uno scontro diretto. Quello che costruiremo prima di Natale potr esserci molto utile: la stagione non ovviamente nata nel migliore dei modi, altrimenti non ci sarebbe stato il cambio di allenatore: sono qui da due mesi, stiamo lavorando in profondit e centreremo lobiettivo. Cos, il tragitto passa da un incrocio del cuore. Per mantenere il livello di galleggiamento Corini deve far sprofondare la sua vecchia guida. C poi un altro angolo da cui inquadrare il duello: Corini lasci Verona nel 2003, un anno prima di Delneri, per atterrare (ancora da giocatore) su Palermo, convocato dal d.s Foschi, anche lui oggi al Genoa; Rino ne sugger il nome al Portogruaro (prima tappa lampo del Corini allenatore), poi lo avrebbe voluto al Padova, ma senza patentino di categoria lunione salt. In ogni caso fu Foschi a spingere lex regista verso la carriera in panca. E dopodomani? Qualcuno si pentir.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le squadre allenate da Corini in carriera: il Crotone in Serie B, il Frosinone in Prima Divisione e il Chievo. A Portogruaro (B), nel 2010, ha lasciato prima del ritiro

Le vittorie ottenute finora in panchina da Corini, di cui soltanto una fuori casa in TriestinaFrosinone 1-2 del 25 febbraio scorso

lattaccante del Cagliari

Benvenuti a Tonara, casa di Sau Meravigliau Noi orgogliosi del nostro campioncino sardo
1 2

DAL NOSTRO INVIATO

FRANCESCO VELLUZZI TONARA (Nuoro)

squadra locale, rossonera, in Promozione), tifava Parma: Amava Zola.


Amore e pallone Faceva tanti

Pierpaolo Sau il sindaco, Antonella Sau il vice sindaco e assessore alle Attivit produttive, Luisanna Sau lassessore alle Politiche giovanili. Il bar del centro, Tialia, gestito da Fausto Sau. Laltro bar, allentrata del paese, si chiama Bar Sau. Benvenuti a Tonara, Barbagia Mandrolisai, 130 km di curve da Cagliari, il paese in cui il 35% dei 2.200 abitanti si chiama Sau. Qui si produce il torrone pi buono del mondo, solo con miele sardo e frutta secca e si realizzano i campanacci usati dalle greggi di mezza Italia. La giunta lavora per strappare un prezzo pi alto nellesportazione del torrone (Cremona lo fa pagare di pi), per farlo conoscere in tutto il mondo. Sono 9 gli stabilimenti, 4 pi industriali, 5 artigianali in cui si produce torrone, 4 quelli dei campanacci. Per i tonaresi il lavoro c.
Non solo torrone Ma da qualche

1 Gabriele Peddes, padre della fidanzata di Sau nel bar con le sue maglie; 2 Vice-sindaco, sindaco e assessore di Tonara: tutti si chiamano Sau; 3 Stefania, la madre di Marco; 4 Produzione del torrone, prodotto doc del paese sardo LENZA

IN PROVINCIA DI NUORO

settimana Tonara soprattutto il paese di Marco Sau, attaccante del Cagliari che il 18 novembre esploso segnando una doppietta allInter a San Siro.

GDS

Di gol finora ne aveva fatti, ma in B e C. Era stato Zeman a capire che dietro quel sardo taciturno c una scorza dura: Marco ha sofferto, ne ha passate tante, le rappresentative regionali lo scartavano. Con lAlbinoLeffe e a Lecco andata male, Zeman gli ha dato fiducia e al Sud lui fa bene, pure Braglia stato super, racconta mamma Stefania, timida e riservata quanto Marco, impiegata alla Cogidue, arredi per bagno. Zeman lho conosciuto: splendido, chiaro e incisivo. Sau meravigliau, come lo chiamavano i tifosi della Juve Stabia, in paese torna almeno una volta al mese. Do-

Il mio Marco? Tifava Parma per Zola e va matto per le seadas e il maialetto
STEFANIA PEDDIO LA MAMMA DI SAU

vrebbe fare il giro dei bar, gli chiedono la maglia: Dovremmo avere una fabbrica di magliette, dice mamma Stefania che, col marito Gilberto, ha cresciuto 4 figli ed in formissima. Marco da piccolo, in un paese milanista che vive di calcio (la

provini, stava per aggiudicarselo lUdinese quando, finalmente, il Cagliari arriv: Gianfranco Matteoli. Lo prese lui, racconta Fausto Sau al bar dove, dalle 11.30, giovani e meno giovani attaccano con la birra, rigorosamente sarda. Ha sempre avuto carattere, determinato. E in Prima Categoria a 17-18 anni segn 25 gol, aggiunge lassessore allo Sport Stefano Succu. I suoi allenatori? Gianni e Giuseppe Succu e Gabriele Mura. Marco Sau un esempio per tutti. Sempre la stessa ragazza, Giada, da quando aveva 16 anni. Lei lo ha seguito da Lecco, dappertutto. Ora vivono insieme a Cagliari. un pantofolaio dice mamma . Tutto calcio e playstation. fissato con Fifa. Da piccolo faceva le palle con carta e scotch. Oggi mi chiede i ravioli di patate, le seadas della nonna di Aritzo e adora il maialetto. Pi sardo di cos. E il torrone, lha portato ai compagni, Agazzi impazzito, racconta Mattia Ped-

des, il fratello di Giada che col pap Gabriele gestisce il bar-ricevitoria Latzarinu. Qui, dove sono esposte tutte le sue maglie (il suo numero il 25 in onore della data di nascita di Giada, in alternativa il 9, a Cagliari ha fatto 27 che significa 2+7=9), lattaccante si rifugia. Qui nato il Cagliari Club Marco Sau che sta organizzando il pullman per Cagliari-Juve del 21 dicembre. Sognano unaltra doppietta. Col Cagliari, dove Marco sta bene. Il bravo d.g. Francesco Marroccu ha detto che non lo ceder per almeno tre anni. Zeman lo vorrebbe a ogni costo. Al Napoli piace. Il calcio cos, per ora sta bene a casa, ma non so quanto rester. In paese, dove lo hanno gi premiato, sognano una partita di beneficenza, unamichevole del Cagliari, un incontro con le scuole: Faremo il possibile per organizzare un evento, dicono sindaco e assessori. Ma la strada ci penalizza, occorrono tre ore di pullman. Poi arrivi e scopri un paradiso. E lospitalit vera.
RIPRODUZIONE RISERVATA

16

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

CALCIOSCOMMESSE

Parla lo zingaro
Gegic conferma Anche la Serie A era in vendita
Il serbo collabora nelle 4 ore di interrogatorio di Cremona: oggi a mezzogiorno il secondo round
dividere la partita in due interrogatori.
Il cerchio si stringe Il serbo ap-

LAST BET LE DATE

INDAGINE DAL 2009 NEL MIRINO 70 PARTITE

Lex centrocampista serbo Almir Gegic, 33 anni, entra in tribunale a Cremona per linterrogatorio INFOPHOTO
DAI NOSTRI INVIATI

FRANCESCO CENITI DAVIDE ROMANI CREMONA

Mettiamola cos: linterrogatorio di Almir Gegic stato un buon primo tempo, dove il Gip Guido Salvini ha messo le basi per ottenere un risultato pieno. La ripresa prevista per oggi: inzio a mezzogiorno, niente pausa pranzo. Ci sono le premesse perch le attese dei magistrati non vadano deluse. Lex centrocampista del Chiasso, considerato il numero due della cosidetta banda degli zingari, latitante dal giugno 2011 a luned scorso, si mostrato collaborativo, come aveva promesso nellintervista rilasciata alla Gazzetta (a proposito: ha chiesto di poterla leggere). Lo ha confermato

lavvocato, Roberto Brunelli, al termine di un interrogatorio durato meno di 4 ore. E proprio le parole del legale hanno reso interessante il primo round di Cremona: Stiamo prendendo in esame le partite che sono contestate, anche di Serie A. E quando i giornalisti gli hanno domandato se le parole di Gegic saranno decisive per una salto di qualit dellinchiesta, con un sorriso Brunelli ha replicato in modo sibillino: Mi avvalgo della facolt di non rispondere.... In realt davanti al Gip i punti cardine sono stati toccati, ma non approfonditi. Dal mister X alle partite; dai giocatori coinvolti ad altri gruppi di scommettitori pronti a investire soldi su gare truccate. Ma c molto ancora da capire. Salvini per questa ragione aveva gi deciso di

parso tranquillo davanti al giudice. Ha spiegato le sue ragioni, ha negato che i giocatori siano stati minacciati da lui e Ilievski (Non serviva, il terreno era fertile), ha raccontato come il calcio italiano sia una sorta di mercato dove da anni le ultime partite sono in vendita al miglior offerente, ha ricordato la genesi della stangata (A Mendrisio tramite Bressan mi sono visto con Gervasoni e Gritti. Da l partito tutto, ma non ero in grado di finanziare i tarocchi. Ecco perch mi sono rivolto ad altri. Cos arrivato in Italia anche Ilievski: disponeva di soldi e di una security di 200 persone). Insomma, lex del Chiasso ha confermato quasi tutto, solo alcuni passaggi di Gervasoni sono stati bollati come falsi, facendo molti nomi di giocatori coinvolti (su tutti Mario Cassano, ex portiere del Piacenza). Gli investigatori sono soddisfatti, Gegic pu davvero condurli al cuore del problema: la Serie A in vendita. E poi ci sono gli altri gruppi. Alla Gazzetta il serbo aveva parlato di giri diversi indicando i fratelli Cossato. Rivelazione avuta da Gervasoni. Su questa pista si muover il Gip perch la frase non ceravamo solo noi a corrompere i giocatori non pu restare nel mistero. Di sicuro Gegic non ritiene credibile Erodiani (Ha cercato di fregarci con quel Paoloni che si pure finto uno del Lecce con Ilievski quando voleva venderci la gara contro il Genoa. Il bello che poi finita 2-2 per davvero...). A fare da collante potrebbe essere il mister X. Sempre se sia soltanto uno. Gli investigatori hanno comunque le idee chiare: si erano mossi dopo le parole di Erodiani e a breve potrebbero chiudere il cerchio. Questo passaggio unito alla confessione di Gegic sarebbero fondamentali per linchiesta.
Singapore E intanto da Singa-

1 giugno 2011 La Procura di Cremona esegue una serie di arresti (tra i fermati c anche Beppe Signori) e iscrive nel registro degli indagati Cristiano Doni e Stefano Bettarini 19 dicembre 2011 Arrestati Luigi Sartor e Cristiano Doni. In manette anche Gervasoni e Carobbio (poi diventati pentiti), e Zamperini 4 febbraio 2012 Arrestato a Cremona lex portiere Mario Cassano 2 aprile 2012 Linchiesta parallela di Bari fa scattare le manette allex difensore barese Andrea Masiello 28 maggio 2012 Nuovi provvedimenti, fra gli altri, colpiscono il vice-capitano della Lazio Stefano Mauri e Omar Milanetto 26 novembre 2012 Almir Gegic, latitante dal 1 giugno 2011, si costituisce

Masiello ha patteggiato un anno e 10 mesi RASTELLI

Gare truccate: solo lAlbania supera lItalia


DAI NOSTRI INVIATI

CREMONA

Un secondo posto da arrossire per la vergogna. Il calcio italiano deve dire grazie allAlbania, prima al mondo per gare di calcio truccate: negli ultimi due anni e mezzo (da giugno 2009 allinizio di novembre 2012) sono state 97 contro le 70 di casa nostra. Cos suddivise: 20 in Serie A, 36 in B, 14 in Lega Pro. C poco da festeggiare, ovviamente. Semmai bisogna fare di pi ed evitare posizioni di arrocco. La Figc dopo i primi arresti effettuati a Cremona (giugno 2011) aveva minimizzato il problema e qualche addetto ai lavori ancora pochi mesi fa riduceva lo scandalo al comportamento sbagliato di qualche sfigato. Le inchieste di molte Procure hanno dimostrato il contrario e il timore di nuovi colpi di scena alto. Nel frattempo lennesimo schiaffo arrivato dallanalisi di Sportradar, societ leader mondiale nel monitoraggio delle quote e dei flussi di gioco. Si tratta della massima istituzione del settore tanto vero che molte federazione hanno stipulato degli accordi proprio per arginare e prevenire il fenomeno dei tarocchi. Tra queste c anche la Lega Pro: come vedremo la collaborazione servita parecchia.
I flussi Il report stato realizzato prendendo in esame oltre 400 bookmaker internazionali. Per ogni singola partita sono stati monitorati tutti i movimenti delle scommesse, compreso sul live (durante la gara). I flussi anomali danno praticamente la certezza matematica sulla manipolazione. Dopo Albania e Italia ci sono Paesi come Moldova (66), Estonia (46), Grecia (45), Russia (42), Macedonia (37), Bulgaria (35) Lettonia e Lituania (31). In coda alla classifica il Belgio, con una sola segnalazione, davanti a Olanda e Francia a quota due. Il campione esaminato da Sportradar comprende 143.472 partite esaminate su 596 diversi campionati e tornei: un numero enorme di eventi, 798 dei quali sono risultati manipolati. C anche un dato positivo: la Lega Pro dopo la inchiesta di Cremona (giugno 2011) ha dato in mano a Sportradar la supervisione dei suoi campionati. Qualcosa servito: rispetto al 2010/2011 si passati da 14 incontri sospetti a 5 soltanto. E siamo lontanissimi dalle 51 sfide segnalate prima che lo scandalo diventasse pubblico. Combattere il fenomeno possibile. Basta non minimizzare.
Ceniti-Romani
RIPRODUZIONE RISERVATA

pore rimbalzano notizie di possibili arresti legati allo scandalo italiano. Lo ha dichiarato il segretario generale dellInterpol, Ronald Noble, al quotidiano Straits Times. I fermi avrebbero a che fare con Gegic. A Singapore fa base Eng Tan Set (alias Dan Tan), considerato da Cremona il boss dei boss e tuttora ricercato.
Il Gip di Cremona Guido Salvini ANSA
RIPRODUZIONE RISERVATA

IN APPELLO LA DIFESA DELLEX DIRIGENTE DELLA JUVE

Giraudo: Calciopoli? Leggete le telefonate


DAL NOSTRO INVIATO

poi, la catechesi dal designatore a Rodomonti, giudice di Inter-Juventus.


Bergamo milanista Galasso chiude con la telefonata di Bergamo a Galliani, nella quale il primo definiva un dramma familiare il Milan senza scudetto. I legali di Giraudo, con Galasso ha parlato anche Massimo Krogh, hanno contestato cos le accuse del PG Esposito che aveva chiesto 4 anni contro i 3 del primo grado ritenendo lex a.d. sinergico con Luciano Moggi e quindi promotore delle combine. Ma perch quegli attacchi velenosi contro Zeman svelati dalle intercettazioni? E volete che un Giraudo, dopo tre gradi di processo e assoluzione di tutti sul doping non avesse risentimento che ne causasse uno sfogo chiedendo pene severe?.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LINCHIESTA PECULATO PER LO STADIO DEL CAGLIARI

Is Arenas: agli arresti due dirigenti comunali


MARIO FRONGIA CAGLIARI

GAETANO IMPARATO NAPOLI

La sentenza del processo dappello di calciopoli arriver il 5 dicembre. La penultima udienza stata tutta della difesa di Antonio Giraudo: nessuna frode sportiva, nessuna associazione a delinquere ha favorito la Juventus, calciopoli del 2006 stata solo una serie di furbate, ammiccamenti trasversali, trame bipartisan per permettere ai vertici Aia di allora, a Bergamo in particolare, di difendere scettro e assegno da 250.000 euro lanno senza farsi troppi nemici. il succo

della tesi difensiva: Basterebbe studiare le tre tipologie di intercettazioni - scandisce lavvocato Galasso - e il quadro chiaro. Le telefonate dei designatori a gara in corso o appena finite per sincerarsi che tutto filasse liscio, senza scontenti; quelle dopo una decisione pro Juventus per capire se esplodesse la protesta e, quelle pi importanti, in cui chiedevano agli arbitri di fischiare contro la Juventus i casi dubbi. Poi lavvocato fa ascoltare la gi nota telefonata di Carraro a Bergamo (Siamo prima delle elezioni di Lega, per carit dica allarbitro di non fare favori alla Juve...) leggendo,

Peculato e falso. Sarebbero questi i reati contestati a due dirigenti del Comune di Quartu e al titolare di unimpresa edile che ha operato al riattamento dello stadio di Is Arenas, nuova sede del Cagliari. Per Pierpaolo Gessa e Andrea Masala il pm Enrico Lussu ha disposto l'arresto. Mentre Antonio Grussu, amministratore della Andreoni srl, ai domiciliari. Ieri gli uomini del Corpo forestale hanno eseguito lordine darresto firmato dal gip di Cagliari, Giampaolo Casula.

Lordinanza del giudice - secondo lAgenzia Italia - evidenzia l'uso di fondi europei stanziati per il Pia (Piano integrato d'area Serpedd-Is Arenas, per costruire parte della Main Stand, altre tribune e recinzione dell'impianto. Per laccusa, soldi pubblici usati per unopera privata con 750 mila euro dirottati dal Pia agli arrestati. Il gip scrive: Particolarmente significativa si rivela la documentazione sequestrata nel cantiere Andreoni dalla quale emerge come limpresa che avrebbe dovuto lavorare ai progetti finanziati con i fondi del Pia, ha lavorato esclusivamente al servizio dello stadio e a favore del

Cagliari. E ancora: ...emerge con chiarezza la premeditazione della condotta volta a un' operazione organizzata sottobanco con la necessaria partecipazione del Cagliari Calcio e della R.i.s. Grandi impianti (impresa che, stando allAgi, farebbe capo al presidente Cellino e al dirigente rossobl, Marcello Vasapollo). La complicit (con i dirigenti e limpresa, ndr) si desume anche dalla tempistica dei lavori. Mentre il Comune conferma di aver sempre nutrito fiducia per i dirigenti arrestati, il club di Cellino taglia corto: Con questa vicenda non centriamo nulla. Dovevamo eseguire, come da convenzione col Comune, lavori per cinque milioni di euro e ne abbiamo spesi nove e mezzo. E per accelerare i tempi abbiamo realizzato con soldi nostri opere che doveva fare il Comune.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17

IL PREMIO 2012 LE NOMINATION

Messi, Ronaldo e Iniesta Pirlo fuori dal Pallone doro


Lo juventino non entrato in finale: comandano Bara e Real Madrid Allenatori: tagliati Di Matteo e Mancini, ci sono Mou e Guardiola
CALCIATORI I TRE FINALISTI
Leo Messi
Attaccante Barcellona/Argentina

I TRE TECNICI

A
S

BRASILE

Cristiano Ronaldo
Attaccante Real Madrid/Portogallo

Andrs Iniesta
Centrocampista Barcellona/Spagna

FABIO LICARI

Esiste soltanto la Spagna: Messi, Ronaldo, Iniesta, Del Bosque, Mourinho e Guardiola. Esistono soltanto Real Madrid, Barcellona e Spagna: non c spazio per nessun altro nel Pallone doro 2012. N per lItalia (Pirlo) n per lInghilterra (Di Matteo e Mancini). Ieri a San Paolo, Brasile, la Fifa ha rivelato le nomination del premio 2012 organizzato con France Football. Tra i calciatori, sicuri i due fenomeni, mancava il terzo nome: lha spuntata il favorito, lo straordinario Andres Iniesta. Discorso diverso per i tecnici: con Del Bosque e Mou, laltro del podio lex barcellonista Guardiola nellanno senza successi (e delladdio).
Peccato, Pirlo... Era difficile

dicato gli stessi nomi del Pallone doro Uefa: ad agosto, durante il sorteggio di Montecarlo, vinse a sorpresa Iniesta. Limpressione, in questo caso, che il risultato sar diverso. E che Messi resta il grande favorito, a un passo dal record di quattro successi consecutivi (meglio dei 3 di Platini). Peccato per per lo juventino, protagonista di una stagione eccezionale con il club (scudetto, Supercoppa Italia, finale di Coppa Italia) e con la nazionale (secondo allEuropeo). Miglior giocatore di Serie A e con Iniesta dellEuro 2012. Di pi Pirlo non poteva fare. Ha incantato tecnici e tifosi di tutto il mondo. Arrivato 4o nel premio Uefa, sar sicuramente nella top ten in quello Fifa-France Football. Ma niente podio; gli ultimi azzurri sono stati, nel 2006, Cannavaro e Buffon.
Vincer Del Bosque Ai primi posti troveremo anche Xavi, Fal-

cao, Drogba, probabilmente Casillas e Ibrahimovic. Ma conta soltanto chi vince. E, tra gli allenatori, vincer sicuramente Vicente Del Bosque, campione dEuropa due anni dopo aver vinto il Mondiale. Impresa da sogno. Sul podio, con lui, Mourinho (campione di Spagna) e, sorprendentemente, Guardiola. Nellanno in cui il Bara ha perso la Liga e la Champions. Daltra parte il Pallone doro ormai un premio molto mediatico. Forse qualche accorgimento sul sistema di votazione va fatto. Niente da fare per Mancini, che ha conquistato la Premier con il City, e per Di Matteo, campione dEuropa fortunato quanto si vuole, ma campione con il Chelsea. Non un premio per italiani.
Premiazione Adesso appuntamento al 7 gennaio, Zurigo, per il gala Fifa e per la premiazione di Blatter, ieri impegnato a spiegare ai brasiliani che per lidolo locale Neymar era difficile entrare in finale. Quel giorno sar anche disegnata la squadra dellanno tra i 55 nomi selezionati da Fifa e Fifpro (sindacato calciatori). Tra loro, 4 italiani: Buffon, Chiellini, Pirlo e Balotelli. Ieri sono stati comunicati gli attaccanti. Con il centravanti del City, ecco gli altri 14: Aguero, Benzema, Cavani, Drogba, Etoo, Falcao, Gomez, Ibrahimovic, Messi, Neymar, Van Persie, Ronaldo, Rooney e Suarez. Previsioni? Pirlo dovrebbe esserci, Buffon se la gioca con Casillas, pi complicato per Chiellini e Balotelli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Vicente Del Bosque C.t. della Spagna campione dEuropa 2012 e campione del mondo 2010

Felipe Scolari e Carlos Alberto Parreira: il primo far il c.t., il secondo il coordinatore tecnico AP

Il c.t. Scolari con Parreira Lobbligo vincere!


MAURCIO CANNONE RIO DE JANEIRO (Brasile)

S
Jos Mourinho Il portoghese lallenatore del Real Madrid che ha vinto la Liga nel 2012

Per vincere il sesto Mondiale, il Brasile si affida a Luiz Felipe Scolari: il c.t. del quinto titolo, nel 2002, guider la squadra con la collaborazione di Carlos Alberto Parreira, c.t. del quarto, nel 1994. Entrambi sono daccordo su un punto: conquistare la Coppa 2014 in Brasile un obbligo. Guai a ripetere la tragedia del 1950, quando il titolo fu perso contro lUruguay.
Meglio di Messi Se uno non vuole subire pressioni, che vada a lavorare in banca, dice Scolari, che riceve immediate proteste dalla categoria dei bancari. I giocatori sanno cosa significa un Mondiale a casa. Non giocheremo per arrivare secondi, terzi, quarti. Nemmeno le domande sullinesperienza di vari giocatori della Seleo in un Mondiale spaventa il c.t., che difende lasso della compagnia: Neymar nella lista dei tre migliori del mondo. Per me, meglio di Messi. In realt lattaccante del Santos non tra i tre finalisti per il Pallone doro, bens per il Premio Puskas per il gol pi bello dellanno. Oggi non siamo i favoriti, ma fra un anno e mezzo lo saremo, sostiene Parreira, scommettendo sul Brasile 2014 e chiedendo lappoggio dei tifosi. Inghilterra e Italia Il debutto di

S
Pep Guardiola Allenatore del Barcellona fino a maggio, poi ha deciso di fermarsi per una stagione

per Pirlo, e si sapeva. Alla fine il voto di giornalisti, capitani e allenatori delle nazionali ha in-

INGHILTERRA LE STRAVAGANZE DELLATTACCANTE ITALIANO DEL CITY NON FINISCONO MAI

Taccuino
SPAGNA

Balotelli, altro tatuaggio Tocca a... Gengis Khan


Lultima di Mario: con Io punizione di Dio sul petto cita il condottiero mongolo del 1200
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

ma fino a due giorni fa i giornali inglesi scommettevano sulladdio a gennaio di Balotelli. Sul Manchester Evening News, per dire, il servizio su Wigan-City comincia cos: Proprio quando hai appena scritto che Mario fuori dal City, che ha comprato il biglietto di sola andata per tornare in Italia, ecco un gol che ci confonde le idee.
Altri gol Le ha invece chiare chi ha inserito Balotelli nella lista degli attaccanti dellanno, insieme a signori che si chiamano Messi, Ronaldo, Etoo e Drogba. Una scelta che d ragione a Roberto Mancini: Se Mario decidesse di usare la testa, potrebbe arrivare ai livelli di Messi e Ronaldo. Oltre ad utilizzare il cervello, Balotelli dovr decidersi a segnare di pi. Tre gol stagionali sono una miseria. Per reggere il confronto con Messi, capace nel 2012 di firmarne 82 e lanno non ancora finito , serve un salto di qualit. Negli ultimi tempi, compresa la notte di Wigan, ai suoi vizietti si aggiunto quello di divorare gol facili. I pensieri di Gengis Khan illumineranno il miglior talento italiano in circolazione?
RIPRODUZIONE RISERVATA

Copa del Rey


La partite dei sedicesimi (in maiuscolo le qualificate): CELTA VI GO Almeria 3 0, Granada SARA GOZZA 2 1, MAIORCA Deportivo La Coruna 0 0. Oggi anticipo della 14a di Liga: Osasuna Rayo Vallecano

GERMANIA

Oggi anticipo
Oggi anticipo della 15a di anda ta in Bundesliga: Fortuna Dussel dorf Eintracht Francoforte

STEFANO BOLDRINI LONDRA

DANIMARCA

Un tatuaggio sul petto con un pensiero di Gengis Khan per celebrare il primo gol stagionale in Premier. Il campionario di stravaganze di Mario Balotelli si arricchisce di un nuovo capitolo. Niente bagordi notturni o corse in auto: stavolta una seduta in uno studio tattoo di Manchester e quattro righe sulla parte sinistra del petto. Io sono la punizione di Dio. Se voi non aveste commesso peccati gravi, Dio non avrebbe mandato una punizione come me su di voi. Se luomo che unific le trib mongole nel 1.200, e diede vita al pi grande impero della storia, sottomise milioni di persone, Balotelli si limitato mercoled a fulminare il portiere

Invasione Broendby Dieci arresti


COPENAGHEN Dieci arresti al termine di un'invasione di campo dei tifosi locali dopo il derby di Cop pa di Danimarca tra il Broendby e il Copenaghen (0 1).

Mario Balotelli, 22 anni, si sottopone alla seduta in uno studio di Manchester per farsi tatuare sul petto una frase di Gengis Khan, il condottiero che domin il pi grande impero della storia nel 1200

FRANCIA

Ranieri su Beckham
PARIGI (a.g.) Un anno fa era lobiettivo prioritario del Psg. David Beckham ora nel mirino del Mona co di Claudio Ranieri, club del milio nario russo Dmitri Rybolovlev, pri mo in B francese. Ieri, la Bbc ha sve lato linteresse della squadra del Principato. Nel week end, secondo Nice Matin, previsto un incontro con i rappresentanti del giocatore che sabato gioca l'ultima partita con i Los Angeles Galaxy.

Scolari sar il 6 febbraio in unamichevole con lInghilterra a Londra. Vale ricordare anche che Brasile e Italia sono nello stesso girone della Confederations Cup che lorganizzatore del prossimo Mondiale ospiter a giugno. In unintervista in aprile il tecnico aveva commentato che, tranne per i portieri, il Brasile era molto ben servito negli altri ruoli. Ora ammette che dovr fare qualche cambio, anche se rispetta il lavoro di Mano Menezes, suo predecessore: Abbiamo unossatura buona ma dobbiamo mettere qualcosa in pi. Prima di presentare il nuovo c.t. della Seleo, Jos Maria Marin, presidente federale, ha detto che Guardiola un bravo allenatore ma che era abituato a guidare squadre di club, non nazionali, e che in Brasile ci sono ottimi tecnici, quindi niente stranieri.
Ronaldo preoccupato Ronaldinho, campione mondiale del 2002 con Scolari e assente dalle ultime convocazioni di Menezes, saluta il ritorno: un tecnico che ha creduto in me. E Ronaldo: Forse il Brasile vive il suo peggiore momento. Per tornare ad essere protagonista deve cambiare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

del Wigan, lomanita Al Habsi. Non c partita tra le rispettive imprese, ma Gengis Khan non ha mai dato un calcio al pallone e magari anche lui avrebbe chiesto un autografo a Mario come alcuni cittadini di Manchester che hanno visto sbarcare Mario allo studio tattoo a bordo di una Range Rover color oro del

valore di 65 mila euro.


Incedibile Tra Balotelli e Gengis Khan si inserito Roberto Mancini, che dopo il gol segnato da Mario al Wigan ha lanciato un messaggio chiaro ai mercanti del calcio: Resta al City, non si discute. Non sappiamo se una rete potr cambiare la storia,

18

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

SERIE BWIN IL PROTAGONISTA

Paulinho, la A pu attendere Faccio come vuole Spinelli


Storia del brasiliano del Livorno, un uomo mercato che il presidente ha blindato
NICOLA BINDA

la scheda
PAULO SERGIO BETTANIN 26 ANNI ATTACCANTE

Senti Elio, prendi laereo e vieni qui a vedere un centravanti forte. Nasce cos, con lintuizione di colui che diventer il suo agente (Andrea Bagnoli, tra laltro ex attaccante del Livorno), lavventura italiana di Paulo Sergio Bettanin, in arte Paulinho. Che era un giovane emergente della Juventude quando, a gennaio 2004, Bagnoli lo scopr e lo segnal a Elio Signorelli, manager del Livorno in quei giorni gi in Brasile a caccia di talenti. Uno spezzone di partita e qualche allenamento sono bastati a convincere linviato di Aldo Spinelli, che con 600mila dollari lha portato in Italia.
La valutazione Una cifra mode-

oggi il Livorno, che anche grazie a lui va e segna a manetta. In estate Spinelli stato irremovibile: due milioni e mezzo per la compropriet. Per settimane Spezia e Verona hanno insistito, ma anche in A si erano mossi alcuni club. Il Chievo si fermato di fronte alla cifra, Zeman lha chiesto ma la Roma non se l sentita di avviare la trattativa, e allultimo giorno di mercato la Fiorentina ha offerto 300mila euro per il prestit. Oggi che Paulinho (contratto fino al 2016) ha fatto 6 gol, offerto assist e prestazioni eccellenti, chi si avvicina a Spinelli farebbe meno fatica a comprargli la villa a Quarto.
Le origini Ma chi questo brasi-

Trascina il miglior attacco della B Sono arrivato in alto troppo presto e ora vado cauto
stato corretto) per le origini venete, come tanti sono i veneti a Bento Goncalves, il suo paese dorigine, dove si mangiano ottimi cappelletti in brodo e galletto allo spiedo e si beve del buon vino. Ora per Paulinho s trasferito nella favolosa Florianopolis, la citt sul mare della moglie Maynara, che 18 mesi fa gli ha regalato Jann (come un idolo calcistico dellinfanzia del pap) Mattheus. L torner a Capodanno, per 10 giorni, nella sosta del campionato, quando il Livorno avr forse raggiunto

quello che per lattaccante il vero obiettivo: La salvezza. Peccato che oggi il Livorno sia secondo da solo...
La storia Paulinho in Italia ha

Paulo Srgio Bettanin, noto come Paulinho (foto Liverani), nato il 10 gennaio 1986 a Caxias do Sul, in Brasile. Dopo essere cresciuto nella squadra della sua citt, la Juventude, stato comprato dal Livorno nellestate del 2004. Paulinho rimane a Livorno per tre stagioni, dal 2004 al 2007, sempre in A, segnando 2 gol nella terza stagione. Nel 2007 08 va al Grosseto in prestito ma anche l segna appena 2 gol (in 31 partite). Torna a Livorno in B e delude ancora. La svolta a Sorrento, in Prima divisione: in due stagioni segna 39 gol. Cos il Livorno lo riporta a casa e lui segna: 13 gol lanno scorso, adesso 6 in 13 partite

rento, per esplodere: 34 reti in due anni. L s meritato il ritorno a Livorno, con i 13 gol dellanno scorso (i primi 2 proprio contro Zeman in Livorno-Pescara 3-1) e questi 6. Ma sempre con prestazioni convincenti e giocate geniali, per quello che oggi il miglior attacco della B (31 centri).
Che modestia La serie A

sta rispetto a quanto lo valuta

liano col codino che fa impazzire lArdenza? Si chiama Bettanin (prima aveva una t sola, poi col nuovo passaporto

debuttato (con Donadoni) in A e ha giocato 35 partite segnando due gol a Catania e alla Samp, facendo anche 4 partite in Coppa Uefa e conoscendo il suo vero idolo: Ronaldo. Prima di Milan-Livorno sono andato a dargli la mano, ma forse lui non sapeva nemmeno chi fossi.... Ha fatto fatica a imporsi, andando anche in prestito a Grosseto, ed dovuto scendere in Prima divisione, a Sor-

lobiettivo di tutti ammette e io ci sono arrivato troppo presto. Ora mi fido di Spinelli, quello che lui decider mi andr bene. Imprevedibile e scatenato in campo quando parco di parole e misurato fuori, Paulinho il modesto: Il calcio strano, lanno scorso siamo partiti bene e poi abbiamo sofferto. Facciamo 50 punti, poi vediamo. Playoff a rischio? No dai, si faranno, il distacco diminuir, ci sono tante belle squadre come Brescia, Spezia e Juve Stabia, anche il Novara che abbiamo appena battuto forte. E allora, invece di parlare di un voto per la promozione, pensiamone a uno per la salvezza, magari il taglio di quel codino che a Spinelli piace poco: No dai il codino no!. Se vedr il presidente con le forbici, si dovr preoccupare...
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cos domani (ore 15) MODENA, LESIONE AL COLLATERALE PER DALLA BONA: STAR FUORI PER CIRCA DUE MESI
CLASSIFICA
SQUADRE SASSUOLO LIVORNO VERONA PADOVA (-2) JUVE STABIA BRESCIA VARESE (-1) MODENA (-2) CITTADELLA EMPOLI (-1) SPEZIA BARI (-7) TERNANA CROTONE (-2) VICENZA ASCOLI (-1) CESENA REGGINA (-3) LANCIANO PRO VERCELLI NOVARA (-4) GROSSETO (-6) PT 38 35 32 25 24 23 23 22 21 21 20 18 18 17 17 17 15 14 13 11 10 8 PARTITE G V N P 16 12 2 2 16 11 2 3 15 9 5 1 16 7 6 3 16 7 3 6 16 5 8 3 16 6 6 4 16 6 6 4 15 6 3 6 16 6 4 6 16 5 5 6 16 7 4 5 16 4 6 6 16 5 4 7 16 3 8 5 16 5 3 8 16 3 6 7 16 4 5 7 16 2 7 7 16 3 2 11 16 3 5 8 16 2 8 6 RETI F S 29 8 31 21 26 11 21 16 24 22 22 19 20 21 21 16 20 21 27 31 19 20 23 16 14 17 17 18 16 18 18 23 13 25 15 20 12 23 14 27 18 22 19 24

BARI SASSUOLO
Dos Santos per Ceppitelli Galano sar nel tridente
BARI Torrente potrebbe confermare la formazione che ha battuto il Modena, con una sola eccezione in difesa: Dos Santos accanto a Borghese al posto dello squalificato Ceppitelli. Galano, infatti, ha ormai quasi smaltito il problema alla clavicola e dovrebbe essere al suo posto. Ieri allenamento differenziato soltanto per Grandolfo e Ghezzal. SQUALIFICATI Ceppitelli e De Falco. DIFFIDATI Caputo e Iunco. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Lamanna; Ristovski, Borghese, Dos Santos, Polenta; Bellomo, Romizi, Sciaudone; Galano, Caputo, Fedato. All. Torrente.

BRESCIA VERONA
Quanti problemi per Calori Si passa alla difesa a 4
BRESCIA Calori in emergenza: squalificati Stovini, Lasik e Corvia, convalescente Saba, infortunato Benali (frattura del mignolo del piede destro). Recuperato Rossi, si va verso la difesa a quattro con Caracciolo prima punta: lalternativa sarebbe schierare Picci dallinizio, fuori un centrocampista e 4-3-1-2. SQUALIFICATI Corvia, Lasik e Stovini. DIFFIDATI Bouy, And. Caracciolo, De Maio, Salamon, Scaglia e Zambelli. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-2-1) Arcari; Zambelli, De Maio, Salamon, Daprel; Martina Rini, Budel, Bouy; Rossi, Scaglia; And. Caracciolo. All. Calori.

EMPOLI SPEZIA
Moro e Tavano giocano Camillucci, operazione ok
EMPOLI Moro e Tavano sono in gruppo e possono giocare. Rientra Pratali che ha scontato la squalifica, ballottaggio fra Laurini e Tonelli per il ruolo di terzino destro. Per il resto scelte fatte in mediana e in attacco. Camillucci ha gi iniziato la lunga riabilitazione dopo lintervento al crociato: per lui stagione finita. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Hisaj, Maccarone, Saponara, Tonelli e Valdifiori. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2) Bassi; Laurini, Pratali, Regini, Hysaj; Moro, Valdifiori, Croce; Saponara; Tavano, Maccarone. All. Sarri.

JUVE STABIA CITTADELLA


Seculin rimane tra i pali Lomaggio al tifoso morto
JUVE STABIA Torna Seculin titolare dopo la buona prova in Coppa Italia. La squalifica contemporanea di Baldanzeddu e Maury potrebbe comportare lo spostamento di Dicuonzo a sinistra. Minuto di raccoglimento in Consiglio comunale per il tifoso morto prima della partita a Firenze. SQUALIFICATI Baldanzeddu, Improta e Maury. DIFFIDATI Erpen, Gorzegno, Nocchi e Scognamiglio. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Seculin; Dicuonzo, Scognamiglio, Murolo, Gorzegno; Mezavilla, Genevier, Caserta; Acosty, Danilevicius, Cellini. All. Braglia.

LANCIANO CESENA
Vastola e Almici ci sono Falcone in preallarme
LANCIANO Tutti a disposizione di Gautieri, anche se in settimana Vastola e Almici hanno accusato qualche problema. Gautieri orientato a confermare la squadra di Terni con Di Cecco nel tridente offensivo e Falcone in preallarme per giocare dallinizio. Recupera Scrosta, mentre resta ancora fuori Aridit. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Aquilanti, Di Cecco, Paghera e Vastola. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Leali; Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Vastola, DAversa, Volpe; Di Cecco, Falcinelli, Turchi. All. Gautieri.

Chibsah parte dallinizio Turnover: fuori Pavoletti


SASSUOLO Rientra Gazzola sulla destra della difesa e a centrocampo dovrebbe rivedersi Chibsah dallinizio. Possibile turnover in attacco: sar Pavoletti a fare posto a uno tra Catellani e Berardi, sempre che Di Francesco non decida di rimettere Missiroli nel tridente dattacco. Ancora assenti Laribi e Valeri. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Troiano. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Pomini; Gazzola, Bianco, Terranova, Longhi; Chibsah, Magnanelli, Missiroli; Troianiello, Boakye, Catellani. All. Di Francesco. ARBITRO Baracani di Firenze.

Laner e Martinho sono out Grossi preferito a Rivas


VERONA Laner si bloccato per uno stiramento. Mandorlini tenta di recuperare Jorginho, mentre anche Martinho k.o. In difesa potrebbe tornare Abbate a destra , con Albertazzi a sinistra e Cacciatore spostato a centrocampo. Davanti tridente con Grossi, in vantaggio su Rivas. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Cacciatore, Laner, Maietta e Moras. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Rafael; Abbate, Moras, Maietta, Albertazzi; Cacciatore, Jorginho, Hallfredsson; Gomez, Cacia, Grossi. All. Mandorlini. ARBITRO Giancola di Vasto.

Benedetti o Pasini dietro Attacco: si candida Okaka


SPEZIA Bovo e Schiavi si sono allenati a parte, Di Gennaro ha lavorato in palestra, ma non ci dovrebbero essere problemi per il loro impiego. Rosa al completo, manca soltanto lo squalificato Goian. Ballottaggio in difesa tra Benedetti e Pasini, mentre Okaka spera di tornare tra i titolari accanto a Sansovini, ma favorito Antenucci. SQUALIFICATI Goian. DIFFIDATI Garofalo, Mario Rui e Piccini. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2) Iacobucci; Madonna, Schiavi, Benedetti, Garofalo; Bovo, Porcari, Sammarco; Di Gennaro; Sansovini, Antenucci. All. Serena. ARBITRO Mariani di Aprilia.

Anche Coly e Di Carmine tra i venti convocati


CITTADELLA Foscarini oltre a Coly in difesa recupera anche Di Carmine in attacco, che rientra nella lista dei 20 convocati. Indisponibili Perna, Martignago, Gasparetto, Di Nardo. Stamattina la rifinitura, quindi la partenza per il ritiro in terra campana. Confermato il 4-3-3 delle ultime partite. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Busellato, Di Carmine, Di Roberto, Schiavon e Sosa. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Cordaz; Sosa, Coly, Pellizzer, Biraghi; Vitofrancesco, Baselli, Schiavon; Di Roberto, Maah, Giannetti. All. Foscarini. ARBITRO Nasca di Bari.

DAlessandro e Gessa ok Parfait e Morero assenti


CESENA Ieri allenamento di scarico per chi ha giocato mercoled a Bergamo, pi intenso per gli altri. In gruppo anche DAlessandro, assente contro lo Spezia, e Gessa, che era fuori da un mese: entrambi sono a disposizione per Lanciano. Fuori per infortunio Parfait e Morero. SQUALIFICATI Ceccarelli. DIFFIDATI Brandao, Caldirola, Comotto, Iori e Tonucci. PROBABILE FORMAZIONE (3-4-2-1) Belardi; Tonucci, Comotto, Caldirola; Gessa, Meza Colli, Iori, A. Rossi; Defrel, DAlessandro; Succi. All. Bisoli. ARBITRO Candussio di Cervignano.

U PROMOSSE U PLAYOFF U PLAYOUT U RETROCESSE

PROSSIMO TURNO Venerd 7 dicembre, ore 20.45 SASSUOLO-MODENA Sabato 8, ore 15 BRESCIA-REGGINA, CESENA-EMPOLI, CROTONE-LANCIANO, GROSSETO-PRO VERCELLI, VERONA-ASCOLI, NOVARA-PADOVA, SPEZIA-BARI, TERNANA-JUVE STABIA, VICENZA-LIVORNO Domenica 9, ore 12.30 CITTADELLA-VARESE

ASSEMBLEA

Via allo studio per il salary cap individuale


MILANO Ieri lAssemblea della B ha dato il via libera al Consiglio di studiare entro marzo 2013 una forma di tetto salariale individuale per completare la norma gi inserita da anni della limitazione dei costi complessivi (60% dei ricavi). Si parlato poi della mutualit per permettere la distribuzione, da parte della A, delle risorse accantonate. Infine stata presentata la bozza definitiva dellaccordo collettivo con Adise (Associazione direttori sportivi). La prossima assemblea sar quella elettiva prevista tra il 15 e il 20 dicembre. POSTICIPO Il programma della giornata sar completato luned (20.45) dal posticipo Reggina Crotone: il derby di Calabria sar diretto da Irrati di Pistoia.

LIVORNO GROSSETO
Nicola passa al 3-4-2-1 Siligardi ritorna titolare
LIVORNO Piena emergenza per lallenatore Nicola, che contro il Grosseto dovr fare a meno degli infortunati Dionisi, Ceccherini e Mazzoni. Il Livorno, quindi, verr schierato con 3-4-2-1 con Salviato e Meola che si giocano un posto sulla fascia destra. In attacco rientra Siligardi come titolare: si piazzer accanto a Belingheri alle spalle di Paulinho. SQUALIFICATI Schiattarella. DIFFIDATI Salviato. PROBABILE FORMAZIONE (3-4-2-1) Fiorillo; Bernardini, Emerson, Lambrughi; Salviato, Gentsoglou, Luci, Gemiti; Siligardi, Belingheri; Paulinho. All. Nicola.

MODENA NOVARA
Chance per Ciaramitaro In difesa spazio a Nardini
MODENA Linfortunio a Dalla Bona (lesione al collaterale, due mesi di stop) e i tre squalificati obbligano Marcolin a rivedere lassetto, pur mantenendo il 4-3-3. In difesa sar chiamato Nardini, mentre a centrocampo avr una chance Ciaramitaro. Tra i pali torna Manfredini. SQUALIFICATI Andelkovic, Colombi e Osuji. DIFFIDATI Ardemagni, Dalla Bona, Lazarevic e Moretti. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Manfredini; Nardini, Gozzi, Zoboli, Perna; Ciaramitaro, Moretti, Signori; Pagano, Ardemagni, Lazarevic. All. Marcolin.

PADOVA ASCOLI
In mezzo emergenza Ecco De Vitis e Nwankwo
PADOVA Squadra in emergenza. Oltre i consueti infortunati (Cuffa, Babacar e Viviani), si aggiungono gli squalificati Z Eduardo e Cutolo. In dubbio Galli (problemi a una caviglia) e Piccioni (botta allosso sacro): non dovesse farcela questultimo pronto Feltscher, mentre in mediana giocheranno De Vitis e Nwankwo. SQUALIFICATI Z Eduardo e Cutolo. DIFFIDATI Anania, Cionek, Trevisan e Z Eduardo. PROBABILE FORMAZIONE (3-4-1-2) Anania; Cionek, Feltscher, Trevisan; Legati, Nwankwo, De Vitis, Renzetti; Farias; Granoche, Raimondi. All. Pea.

VARESE TERNANA
Kone con il mal di schiena Tripoli non recupera
VARESE Kone in forte in dubbio (mal di schiena) mentre limpiego di Tripoli (distorsione alla caviglia) improbabile. Rientrano Rea, che aveva lasciato il campo nellamichevole di mercoled per una botta al ginocchio, Carrozzieri e Zecchin. Ancora fermi Pucino (frattura costola) e Neto Pereira (rientra con il Cittadella). SQUALIFICATI Damonte. DIFFIDATI Carrozzieri, Ebagua, Grillo e Nadarevic. PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2) Bressan; Fiamozzi, Troest, Carrozzieri, Grillo; Zecchin, Corti, Filipe, Nadarevic; Ebagua, Martinetti. All. Castori.

PRO VERCELLI VICENZA

(ore 18)

Espinal torna ad allenarsi Innocenti e Marconi out


PRO VERCELLI Caridi e Tiribocchi sono tornati a lavorare con i compagni. Espinal stato fermo ad inizio settimana, per ieri tornato ad allenarsi. Assente sempre a centrocampo Appelt, per linfortunio alla gamba. Out anche Innocenti e Marconi per infortunio, mentre Cosenza squalificato. SQUALIFICATI Cosenza. DIFFIDATI Bencivenga, Caridi, Espinal, Fabiano e Ranellucci. PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2) Valentini; Cancellotti, Masi, Ranellucci, Scaglia; Casoli, Rosso, Scavone, Fabiano; Iemmello, Tiribocchi. All. Camolese.

Staffetta tra Jadid e Crimi Anche Quadrini nel 4-3-3


GROSSETO Magrini (e Consonni) copre la difesa, ma sembra intenzionato ad affrontare lattacco pi forte del campionato con un tridente. Probabile una staffetta tra Jadid e il rientrante Crimi. Ballottaggio Donati-Antonazzo e Foglio-Ronaldo. Quadrini affiancher Lanzafame e Sforzini. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Barba, Calderoni, Foglio, Lupoli, Padella e Sforzini, PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Lanni; Donati, Padella, Olivi, Calderoni; Obodo, Jadid, Ronaldo; Lanzafame, Sforzini, Quadrini. All. Magrini. ARBITRO Di Bello di Brindisi.

Piovaccari con Gonzalez Pesce riprende il posto


NOVARA Ci sono pochi dubbi per Aglietti, che deve scegliere uno tra Del Prete (favorito) e Ghiringhelli a sinistra e che in attacco ha tre candidati per una maglia: Piovaccari sembra in vantaggio su Mehmeti e Rubino. Confermato Lazzari trequartista, a centrocampo rientra Pesce dopo il turno di riposo. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Bastrini e Marianini. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2) Bardi; Perticone, Lisuzzo, Ludi, Del Prete; Marianini, Buzzegoli, Pesce; Lazzari; Gonzalez, Piovaccari. All. Aglietti. ARBITRO Cervellera di Taranto.

E il momento di Drame Colomba lunico k.o.


ASCOLI Scocca lora di Drame che, stante la squalifica di Zaza, dovrebbe giocare dal 1 al fianco di Feczesin. Silva sembra intenzionato a preferirlo a Soncin che, bench recuperato, partir dalla panchina. A sinistra ballottaggio Giallombardo-Pasqualini. Lunico indisponibile Colomba, alle prese con uno stiramento. SQUALIFICATI Zaza. DIFFIDATI Di Donato e Ricci. PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2) Guarna; Ricci, Peccarisi, Faisca; Scalise, Russo, Di Donato, Morosini, Giallombardo; Feczesin, Drame. All. Silva. ARBITRO Abbattista di Molfetta.

Toscano, dubbi sul modulo C Fazio come esterno


TERNANA Unico dubbio per Toscano il modulo. C Nol e dunque il 3-4-3 pu tornare dattualit (con uno tra Dumitru e Alfageme in attacco), ma il tecnico potrebbe confermare il 3-5-2 (con Botta a centrocampo). Vista la squalifica di Vitale, gioca Fazio esterno a centrocampo in entrambe le soluzioni tattiche. SQUALIFICATI Ragusa, Sinigaglia e Vitale. DIFFIDATI Carcuro. PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2) Ambrosi; Ferraro, Brosco, Ciofani; Fazio, Carcuro, Miglietta, Botta, Dianda; Litteri, Nol. All. Toscano. ARBITRO La Penna di Roma.

Padalino terzino destro Giandonato migliora


VICENZA Padalino pare ristabilito dal problema muscolare al polpaccio sinistro e Breda lha provato come terzino destro. Migliorano le condizioni di Giandonato (affaticamento muscolare), non sono recuperabili Rigoni, Gavazzi, Gentili, Coser e Laczko. SQUALIFICATI Martinelli. DIFFIDATI Giani, Mustacchio, Padalino e Pinsoglio. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Pinsoglio; Padalino, Pisano, Camisa, Di Matteo; Pinardi, Giandonato, Castiglia; Semioli, Plasmati, Malonga. All. Breda. ARBITRO Pinzani di Empoli.

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

PRIMA DIVISIONE LANALISI


LANDAMENTO COSI NELLE PRIME 11 GIORNATE UNDER 20 PREMI Gazzetta-Lega Pro

Italia ok in Oman Segna Agnello decide Benedetti


OMAN-ITALIA LEGA PRO 1-2 MARCATORI Agnello (I) al 6, Saleh (O) al 21, Benedetti (I) al 25 s.t. ITALIA (4-3-3) Russo; Cane (dal 22 s.t. Scarponi), Paparusso, Gonnelli, Tartaglia (dal 37 s.t. Schiavino); Agnello, Proietti, Gori (dal 1 s.t. Milani); Vita (dal 27 s.t. Laraia), Montini (dal 1 s.t. Benedetti), Gatto (dal 1 s.t. Santini). All. Bertotto. MUSCAT (Oman) L'Italia Lega Pro esce tra gli applausi dopo lamichevole in Oman. Gli azzurri salutati alla vigilia da un messaggio di Marcello Lippi al c.t. Bertotto hanno battuto la nazionale olimpica di casa. Le reti nella ripresa: prima la punizione di Agnello (L'Aquila) e poi, dopo il pareggio, una bella azione corale ha consentito a Benedetti (Prato) di decidere il match. Soddisfatto Bertotto: Abbiamo giocato contro una formazione competitiva ed abbiamo avuto difficolt nel primo tempo. Nel secondo, invece, siamo apparsi pi sciolti e siamo riusciti ad esprimere le nostre capacit. Prossimo impegno un triangolare a Coverciano il 12. PRIMA DIVISIONE GIRONE A Domenica il Lecce va a Sal Il big match si gioca a Chiavari Questa l classifica nel girone A della Prima divisione dopo 13 giornate: Lecce p. 29; Carpi 24; Alto Adige 21; Entella e Trapani 19; Pavia* 18; San Marino e Lumezzane 17; Portogruaro 16; Como (-1) e Cuneo* 15; Cremonese (-1), Reggiana e Feralpi Sal 12; Tritium 7; AlbinoLeffe (-10) 6; Treviso* (-1) 2. (* deve ancora riposare). Cos domenica (ore 14.30): AlbinoLeffe-Pavia; CremoneseTritium; Cuneo-Carpi; Entella-Alto Adige; Feralpi Sal-Lecce; Lumezzane-Como; ReggianaPortogruaro; Trapani-San Marino; riposa Treviso.

Beretta e Belotti la coppia-gol Vassallo il top

GDS

Girone B incertissimo Gi 7 squadre in vetta


Il primo posto cambia sempre: ora lo deve difendere il Pisa
MATTEO PIERELLI

na partita scontata. I giochi sono apertissimi, come testimonia lalternanza al vertice. Dopo 11 giornate abbiamo visto darsi il cambio al comando ben 7 delle 16 squadre in corsa: Pisa, Catanzaro, Viareggio, Perugia, Latina, Avellino e Frosinone.
Pisa in fuga Il campionato par-

LANTICIPO SPORTITALIA, ORE 20.30

Prima i numeri: da una parte una squadra al comando con cinque punti di vantaggio sella seconda e otto sulla terza, dallaltra le prime sei racchiuse in cinque punti. Poi le emozioni: nel Girone A la corsa al primo posto sembra gi decisa. Il Lecce, catapultato dalla A alla Prima divisione dal calcioscommesse, a parte qualche balbettio, sembra fare corsa per proprio conto, agevolato anche dalle altre (presunte) grandi come ad esempio Cremonese, Reggiana e Como, che vanno al rallentatore e non trovano la forza per cambiare marcia.
Alternanza Ben altra storia nel

Stasera si ricomincia con due ex della B Gubbio-Nocerina: tre punti da playoff


Il girone B dopo la sosta riparte con lanticipo tra Gubbio e Nocerina, due squadre scese dalla B ora in corsa per i playoff. Con Radi squalificato, Palermo, Bartolucci, Baccolo e Malaccari infortunati, Sottil disegna il 4 3 3 con molte novit. Invece Auteri squalificato (in panchina andr Caccia) e deve valutare le condizioni di Bruno e Chiosa, entrambi alle prese con acciacchi muscolari.
Cos in campo (20.30, su Sportitalia): GUBBIO (4-3-3) Venturi; Regno,

Garufo; Corapi, Bruno, De Liguori; Mazzeo, Evacuo, Negro. (Ragni, Chiosa, Andelkovic, Sabatino, Merino, Schetter, N. Russo). All. Auteri. ARBITRO Benassi di Bologna (Dal Cin Mondin).
LA SITUAZIONE Cos il girone B

Girone B, dove si vivono molte pi trepidazioni, tra laltro con buone cornici di pubblico. Qui ogni giornata caratterizzata da un sano agonismo e la sensazione che non ci sia nessu-

Briganti, Galimberti, Semeraro; Sandreani, Boisfer, Guerri; Bazzoffia, Galabinov, Caccavallo. (Farabbi, Grea, Pambianchi, Giuliacci, Nappello, Manzoni, Scardina). All. Sottil. NOCERINA (4-3-3) Aldegani; Baldan, De Franco, Crescenzi,

dopo 11 giornate: Pisa p. 22; Frosinone ( 1) e Latina ( 1) 20; Avellino 19; Paganese e Gubbio 18; Nocerina 17; Viareggio 16; Prato 15; Benevento e Perugia ( 1) 14; Andria ( 1) 13; Catanzaro 11; Barletta e Sorrento 6; Carrarese 5. Cos domenica (ore 14.30): Avellino Latina; Benevento Frosinone (luned, 20.45); Carrarese Catanzaro; Paganese Andria; Prato Barletta; Sorrento Perugia; Viareggio Pisa.

tito nel segno del Perugia che sulle ali dellentusiasmo della doppia promozione ha vinto le prime tre partite, prima che scendesse il buio: oggi solo un punto sopra i playout e ha cambiato lallenatore. Pi regolare la marcia del Latina, capace di mantenere costantemente una buona velocit di crociera: stato al comando cinque volte, lultima delle quali assieme agli storici rivali del Frosinone, che devono ringraziare lottimo lavoro svolto dallex attaccante Roberto Stellone, al debutto in panchina. Poi arrivato il momento del risveglio del Pisa: prima ha agganciato in vetta la coppia Frosinone-Latina e poi ha preso qualche metro di vantaggio nel posticipo contro il Sorrento nellultima partita prima della sosta. Stasera si ricomincia con Gubbio-Nocerina. Se non sar pareggio, una delle due si avviciner sensibilmente ai toscani: potrebbe essere il preludio a una nuova capolista...
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lega Pro e La Gazzetta dello Sport hanno istituito due premi per il miglior giovane (premio Cestani) e il miglior marcatore giovane (premio Laudano): in corsa i calciatori nati dal 1992 in poi, compresi quelli in prestito e gli stranieri. PREMIO CESTANI Il miglior giovane viene scelto con le medie voto della Gazzetta. In caso di parit, vince il giovane che ha giocato di pi e, in caso di parit, quello pi giovane. Vengono considerati solo i giocatori che hanno giocato almeno il 50% dei minuti. Classifica: Francesco Vassallo (1993, Foligno, 972) e Giacomo Venturi (1992, Gubbio, 897) media voto 6,50; A. Belotti (1993, AlbinoLeffe, 1.056), Thiam (1992, Alto Adige, 973) e Mungo (1993, Chieti, 932) 6,46; Maltese (1992, Viareggio, 857) 6,45; Piacenti (1992, Foligno, 630) 6,43; Iali (1992, Castiglione, 990) 6,41. PREMIO LAUDANO Vince chi segna pi gol. In questo caso, se ci sono pi giovani a parit di reti, vince quello che ha giocato meno minuti e, in caso di parit, quello pi giovane. Classifica: Giacomo Beretta (1992, Pavia, 1.044) e Andrea Belotti (1993, AlbinoLeffe, 1.056) 6 reti; Politano (1993, Perugia, 823) 5; DAppolonia (1993, Venezia, 261), Magnaghi (1993, Viareggio, 889) e Finotto (1992, Monza, 975) 4.

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

ilCaso
di UMBERTO ZAPELLONI

IL MONDIALE DI F.1 RESTERA A VETTEL MA LA FIA DIA UNA RISPOSTA UFFICIALE


sposizione di noi umani istillavano il dubbio. Solo ieri spuntato un filmato in cui si intravedeva laggi sulla sinistra una bandiera verde che diventava lalibi perfetto per Sebastian Vettel (lo rivedete anche su Gazzetta.it). Ma questi restano mezzi di fortuna, immagini rubate da you tube o da qualche tv. La Fia ha il dovere di fare chiarezza, non con le dichiarazioni di Charlie Whiting o di Bernie Ecclestone, ma dimostrandolo con tutta la documentazione a sua disposizione. Riprese ad alta definizione, telemetria, comunicazioni ufficiali dei commissari. La Federazione dellauto e la sua partner commerciale (Foa) hanno gli strumenti per vivisezionare un GP e raccontarcelo secondo per secondo. La Ferrari non ha presentato un ricorso, ma chiesto un chiarimento per fugare ogni dubbio (soprattutto quelli di Alonso gi in vacanza twittatrice alle Maldive...). Ha il diritto di ricevere una risposta, anche se negativa. Una risposta certa e a prova di bomba. Non due dichiarazioni rubate e tre frame di un video di scarsissima definizione. Non siamo qui a chiedere la moviola in F.1 (per altro viene gi usata dai commissari) ma di cancellare ogni illazione. Per il bene della F.1. Non di Alonso o della Ferrari. twitter@uzapelloni
RIPRODUZIONE RISERVATA

ebastian Vettel e rester campione del mondo Schiedere chiarimenti visti lafilmati che giravano 2012. Meritatamente. Ma Ferrari ha fatto bene a i in rete e la pressione che stava cominciando a metterle lentourage di Fernando Alonso. Se Fernando aveva avuto anche un solo dubbio, era giusto fare in modo che quel dubbio venisse cancellato. E il minimo che la Ferrari poteva fare per il pilota che laveva tenuta in vita fino allultimo chilometro del Mondiale, pur con una macchina inferiore (cosa ammessa sinceramente anche dal presidente Montezemolo). Gli strumenti a di-

Marca la differenza
di SANTIAGO SEGUROLA Adjunto al director di Marca, quotidiano sportivo spagnolo

laPuntura
di ROBERTO PELUCCHI

Pallonedoro

f
Dopo essere stato all'Onu, Massimo Moratti far un salto a Guantanamo a salutare Sneijder

PERCH I TIFOSI DEL REAL MADRID NON AMANO GLI ECCESSI DI MOURINHO
na partita marginale di Rey il UlAlcoyano aveva vinto Copa del divisione Real Madrid 4-1 allandata contro ha palesato tutta la del madridismo nei confronti di Mourinho. Tutto iniziato quando gli ultras del Bernabu hanno cominciato a intonare il nome del tecnico portoghese. Il resto dello stadio ha risposto con i fischi. Il siparietto ha avuto inizio nel secondo tempo ed terminato solo con la fine della partita. Dalla curva sud i radicali accusavano di antimadridismo i tifosi che fischiavano. La divisione del madridismo evidente. Mourinho pu contare sul sostegno degli ultras, perci considera veri madridisti solo i pi radicali e diffida del resto dei tifosi. Arrivato nel club nellestate del 2010, il tecnico non tard a etichettare i tifosi del Real: madridisti e pseudomadridisti, un termine, questultimo, destinato a quei tifosi che nellopinione dellex allenatore di Porto, Chelsea e Inter, non esprimono a sufficienza il loro appoggio alla squadra, o hanno interessi inconfessabili, o mentono sulla loro vera relazione con il Real Madrid. Meno di una settimana fa, dopo la sconfitta contro il Betis, Mourinho non ha lesinato applausi e calorosi elogi al pubblico della squadra sivigliana. Tutti hanno interpretato le sue parole come una critica velata alla tifoseria del Bernabu. Non la prima volta che lo fa. Al contrario di quanto successo durante le sue esperienze al Porto, allInter e al Chelsea, Mourinho non ha ottenuto il sostegno unanime dei tifosi del Real. Il pubblico del Bernabu famoso per essere freddo, distante e molte volte duro nei confronti della squadra. Non solo ora. Sempre. Non ha mai permesso che un allenatore o un giocatore si mettesse al di sopra dellistituzione. Parliamo di un club nel quale sono passate innumerevoli stelle, da Di Stefano e Puskas fino agli attuali Cristiano Ronaldo e Casillas. Lo stesso dicasi per gli allenatori. Miguel Moz se ne and dal Real in silenzio dopo aver vinto uninfinit di titoli nel corso dei 14 anni alla guida della squadra. Heynckes fu licenziato il giorno dopo alla vittoria della Champions League del 1998. La stessa cosa successa a Del Bosque, la notte della conquista della Liga del 2002, dopo quattro anni in cui aveva vinto 2 Champions League, o a Fabio Capello, nonostante fosse riuscito a recuperare 8 punti al Bara e a vincere il campionato del 2007. Tranne che dagli ultras, infatti sempre osannati da Mourinho, lallenatore portoghese riceve lo stesso trattamento dei tecnici che lo hanno preceduto. Non deve essere facile per un uomo con un ego spropositato accettare questo comportamento, ma cos il Bernabu. un pubblico difficile da conquistare, con una memoria selettiva alimentata da un impressionate palmares, dalle incalcolabili stelle che hanno sfilato per il club, e dallenorme potere che il Real Madrid detiene. N Mourinho n nessunaltro potr cambiare la cultura di uno stadio che sempre esercita una pressione enorme su squadra, allenatore e presidente. Sei anni fa al Bernabu furono sventolati i fazzoletti bianchi, e si innalzarono cori contro il presidente pi potente dai tempi di Santiago Bernabu: Florentino Perez non tard molto a dimettersi. Il madridismo esamina Mourinho come farebbe con qualsiasi altro allenatore. Lo ha elogiato pi volte, e lo ha considerato un buon antidoto contro leccezionale Barcellona di questi ultimi anni, per mai gli ha concesso carta bianca, e mai lo ha appoggiato incondizionatamente. Al madridismo non sono piaciuti per niente gli eccessi di Mourinho. Nemmeno sono eccezionali i suoi risultati, una Liga e una Copa del Rey con il miglior Real di sempre, una vera e propria nazionale mondiale. E non convincono n il gioco, n le sconfitte, n gli 11 punti di ritardo dal Barcellona nella Liga. Il Bernabu ben poco interessato ai giochi mentali di Mourinho. uno stadio costruito da pi di 60 anni, in una realt dura, e subito arrivarono i successi. Il Bernabu esigente. Il resto non conta, per quanto Mourinho si ostini a non accettarlo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Messi, Ronaldo e Iniesta: la terna pi prevedibile


Fuori dal podio Pirlo, Falcao e Drogba ma da anni i meritevoli non erano cos tanti

laVignetta
di LORENZO CASTELLANI

Da sin. Andres Iniesta, 28 anni, Lionel Messi, 25 e Cristiano Ronaldo, 27 ANSA

di PAOLO CONDO

TwitTwit

IL CINGUETTIO DEL GIORNO

rance Football vincola F loro votonon pubblicizza-i giurati a re il sino alla proclamazione ufficiale dei vincitori - il 7 gennaio - e dunque il ragionamento che posso sviluppare ora riguarda soltanto il flusso delle preferenze, non le mie scelte personali. Considerando lalto numero dei votanti (il commissario tecnico, il capitano e un giornalista per ogni Paese affiliato alla Fifa), per, la terna Messi-Ronaldo-Iniesta era la pi prevedibile in quanto perfettamente rappresentativa delle varie anime che compongono il Pallone doro Fifa. Che un premio diverso dal vecchio Pallone doro di France Football, assegnato da una giuria di soli giornalisti, e dal Fifa World Player, che tre anni fa e spendendo un sacco di soldi si fuso col premio francese non riuscendo a pareggiarne il prestigio. Leo Messi il miglior giocatore del mondo senza discussioni, e continuer a esserlo a lungo perch il calcolo delle probabilit dice che fenomeni simili nascono una volta ogni 20-25 anni, quando va bene (Pel 1940, Maradona 1960, Messi 1987): il suo metro di paragone dunque la storia, alla quale rischia di consegnarsi con una collezione di Palloni doro Fifa ineguagliabile visto che ha gi portato a casa gli ultimi tre ed il favorito per questo, pur non avendo vinto le competizioni che contano con il Barcellona. Gli successe gi nel 2010, quando a fronte di una stagione nella quale aveva perso la Champions (semifinale dallInter) e il Mondiale (fuori nei quarti dopo un torneo deludente), venne comunque scelto dalla maggioranza. L si cap che la regola del vecchio trofeo si premia il campione che vince, possibilmente la cosa pi importante per molti era saltata a favore del criterio

CRISTIANO RONALDO
Stella del Real sul Pallone dOro

Orgoglioso di avere avuto unaltra nomination. Grazie a tutti per il supporto.


@Cristiano

MARTIN CASTRO
Colonna del rugby azzurro

loSpunto

@theoriginalpoz @FrancoTrompis
@castrito81

LATLETA CONCEPITO COME PERSONA ECCO IL COMPITO DELLALLENATORE


di JOSEFA IDEM

FERNANDO ALONSO
Pilota di F.1 alla Ferrari

possessivi, despoti delle menti, depositari delle T ecniciCannav inscienze e dei destini: cos Candido un editoriale definiva gli allenatori vecchio stampo. Per intenderci: tipo quelli che mi davano finita come atleta nel 1988... Ebbene, potremmo dire, roba di altri tempi. Se, e chiss in rappresentanza di quanti altri, non ci fosse per esempio anche la storia di Evgeny Korotishkin, 29enne nuotatore russo che nemmeno un quadriennio fa fu considerato una specie di prodotto di scarto e invece questanno ha vinto una medaglia dargento alle Olimpiadi di Londra. facile dare la colpa agli atleti quando i risultati non sono allaltezza delle aspettative di allenatori e dirigenti. Io, grazie a mio marito Guglielmo Guerrini e Evgeny grazie ad Andrea Di Nino, tecnico di nuoto italiano, siamo riusciti a invertire i nostri destini e lo dobbiamo a una rarit: entrambi abbiamo trovato un allenatore

che concepisce latleta come una persona e non come un trattore riparabile e migliorabile con un manuale o con pezzi di ricambio sempre uguali. Laltro giorno, a Milano, Andrea Di Nino ha presentato un progetto che promuove una nuova concezione dellallenamento: tutto si snocciola attorno a un sistema di competenze (in continua formazione per stare al passo con le novit) che trova risposte individualizzate per ogni atleta. Un sistema che appunto pone al centro latleta con le sue esigenze e non la vanit o lautorit di un allenatore oppure le strumentalizzazioni di una federazione. Se lItalia vuole continuare a essere un riferimento forte nello sport a livello mondiale, reggendo il confronto con le superpotenze, deve affidarsi ad allenatori moderni che di queste concezioni fanno la loro bandiera e che tra di loro, con interdisciplinariet, fanno rete. A pensarci bene, in Italia ce ne sarebbero gi tanti di allenatori con queste qualit per vanno ad allenare allestero. Ma questa unaltra storia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Casa Pin de amor! Dove si trovano le migliori torte. Cubetti delisziosi di differenti altezze! Jeje! Grazie mille
@alo oficial

MIKE GREEEN
Colonna del Varese basket

Mio figlio vuole un Ipad mini per Natale!!! Qualcuno vuole finanziarmi?
@MrMikeGreen10

IVAN BASSO
Campione di ciclismo

La bicicletta rilassa la mente, la mente rilassa le gambe


@ivanbasso

si vota il migliore del mondo in assoluto. Il che fa pensare a un Messi potenzialmente vincitore di almeno dieci Palloni doro Fifa consecutivi (e se arrivasse il quarto, sarebbe gi record). Andres Iniesta sarebbe il favorito in base alle vecchie regole. Non a caso ha vinto lui il premio Uefa Best Player espressamente voluto da Platini, che non ha mai nascosto il fastidio per levoluzione/involuzione del premio pi prestigioso. Iniesta luomo chiave della Spagna che vincendo lEuropeo, in assoluto la competizione pi importante del 2012, ha completato un inedito tris di grandi tornei (Euro 2008, Mondiale 2010 e questo). La terna completata da Cristiano Ronaldo, che si piazza a met strada fra i due assi del Bara: ha vinto qualcosa di pesante la Liga e il suo Portogallo si arreso solo ai rigori nella semifinale europea contro la Spagna. A ben vedere la short list degli allenatori risponde allo stesso criterio: c il pluridecorato Del Bosque (lEuropeo dopo il Mondiale), il vincitore della Liga Mourinho e quello che viene percepito come il migliore in assoluto o uno dei due con Mou ovvero Guardiola. Che per questanno, come Messi, non ha vinto n Champions n Liga. Pirlo (scudetto e argento Europeo), Drogba (Champions quasi da solo) e Falcao (Europa League e Supercoppa, segnando nelle finali) hanno quindi il diritto di sentirsi in qualche modo defraudati, pur considerando che il parterre di campioni meritevoli almeno del podio da anni non era cos affollato. A farli fuori stata la globalizzazione, che poco si cura del discorso palmares: con tutto il rispetto, cosa volete che votino alle isole Vanuatu, a Turks and Caicos o in Madagascar, se non il pi forte di tutti?
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

DAMMI IL
Le sicurezze

1 ILICIC
Due reti nel derby gasano

55

DA PAURA
I rischiatutto

1 VUCINIC
Tutta la Juve lo attende

2 G. RODRIGUEZ
Difensore goleador, al quarto 7 di fila

2 BERGESSIO
Ha saltato Palermo, torna contro il Milan in ascesa

3 CANNAVARO
Una macchia contro la Juve, per il resto la solita roccia

3 TAIDER
Prima della squalifica, due 5 consecutivi

15

GIORNATA
PROGRAMMA

4 VARGAS
In due gare tornato il padrone della corsia sinistra

4 DANILO
Non becca una sufficienza da ottobre contro il Napoli

5 BIABIANY
Ha fatto ammattire mezza Inter: che forma

5 BALZARETTI
Un ricordo della freccia rosanero: la media dice 5,64

OGGI, ore 20.45 CATANIA-MILAN DOMANI, ore 20.45 JUVENTUS-TORINO DOMENICA, ore 15 NAPOLI-PESCARA (ore 12.30), BOLOGNA-ATALANTA, GENOA-CHIEVO, INTER-PALERMO, LAZIO-PARMA, SIENA-ROMA, UDINESE-CAGLIARI, FIORENTINA-SAMPDORIA (ore 20.45)

Al Franchi la sfida dei registi over 30: il cileno secondo per media-voto (6,59), lex del Malaga illumina la Samp
MATTIA BAZZONI

FIORENTINA-SAMP domenica, ore 20.45


3-5-2
15
SAVIC

I talia-Brasile dell82 probabilmente neppure la ricordano. Qualcuno era ancora in fasce. Qualcun altro cominciava a tirare i primi calci a un pallone. Nessuno di loro immaginava che quel calcio tanto chiacchierato sarebbe diventato una professione. Adesso invece sono le guide sagge di molte squadre, metronomi illuminati che difficilmente steccano una partita.
Scommesse vinte Pizarro-Mare-

23
PASQUAL

25
KRSTICIC

4-5-1
8
MUSTAFI

20
BORJA VALERO

11 9
EL HAMDAOUI MUNARI

28
GASTALDELLO

2 1
RODRIGUEZ

7
PIZARRO

98
ICARDI

6
MARESCA

22
ROMERO

VIVIANO V N

14 4
RONCAGLIA

92
ROMULO

14
OBIANG

35
ROSSINI

MATI FERNANDEZ

Dallaltra parte, ci sar il 32enne Enzo Maresca, che di palloni a partita ne gioca 83 (4o in assoluto), viaggia sulla media del 6,25 e su punizione spaventa. Anche in questo caso, il ritorno in Italia dopo Siviglia, Olimpiacos e Malaga una scommessa vinta. Per i blucerchiati.
Registi Il capofila dei registi over 30, neanche a dirlo, Andrea Pirlo. Media del 6,33, il primo in assoluto per palloni giocati (97,33 a gara). Segue il cagliaritano Conti, altro classe 79: media del 6,05 e 83,40 tocchi. Il gioco del Parma passa per i piedi di Valdes (75,27 palloni giocati), anni 31, media 6,05. Il Siena invece ruota attorno alleterno Vergassola, 36 anni e la media di 6,04. Rottamare chi?
RIPRODUZIONE RISERVATA

11
CUADRADO

16
POLI

13
BERARDI

David Pizarro, 33 anni, e a destra Enzo Maresca, 32


LIVERANI/ LAPRESSE

sca di domenica la sfida regina. Il cileno, dopo una stagione ni tra Roma e Manchester, la scommessa vinta dei viola. A 33 anni ha preso in mano le chiavi del centrocampo: zero reti (qualche Magic manager storce il naso), un assist (altro sbuffo), ma linvidiabile media-voto di 6,59, la seconda del campionato. lui il direttore dorchestra: 78,73 palloni giocati a partita, 8a media in Serie A.

ARBITRO VALERI Assistenti MarzaloniGiordano IV Iannello ADD Gervasoni (1) Palazzino (2) TV Sky Sport 1, Calcio 1, SuperCal; Prem. Calcio

Fiorentina

28 Sampdoria

16

PANCHINA 89 Neto, 12 Lupatelli, 3 Hegazy, 40 Tomovic, 16 Cassani, 21 Migliaccio, 5 Olivera, 28 Capezzi, 18 Della Rocca, 19 Llama, 17 Seferovic. ALL. Montella. BALL. Fernandez Seferovic 60-40%. SQUAL. nessuno. DIFF. Jovetic, Tomovic, Cuadrado, Olivera. INDISP. Jovetic (3 giorni), Toni (3), Aquilani (7), Camporese (10), Ljajic (20). DRITTE S El Hamdaoui No Fernandez.

PANCHINA 32 Berni, 1 Da Costa, 19 De Silvestri, 7 Castellini, 5 Renan, 15 Poulsen, 12 Tissone, 21 Soriano, 2 Estigarribia, 29 Juan Antonio. ALL. Ferrara. BALLOTTAGGI Berardi-Castellini 60-40%. SQUAL. Costa (1). DIFF. Krsticic, Soriano, Gastaldello. INDISP. Pozzi (3 giorni), Eder (10 giorni), Maxi Lopez (30 giorni). ALTRI Palombo, Massolo e Austoni. DRITTE S Poli No Rossini

Magic +3 il gioco Gazzetta, sono le pagine del giornale che hai in mano e non solo. Seguici sul sito Gazzetta.it, su Twitter come @Magicpiu3 Gazza e su Facebook come Magicpiu3

Classifica
SQUADRE PT PARTITE G V N P RETI F S

MARCATORI

JUVENTUS NAPOLI FIORENTINA INTER LAZIO ROMA PARMA CATANIA MILAN

32 14 10 2 30 14 9 28 14 8 28 14 9 26 14 8 23 14 7 20 14 5 19 14 5 18 14 5 3 4 1 2 2 5 4 3 2 2 7 4 7 5 3 3 5 2 2

2 29 10 2 23 11 2 25 12 4 26 16 4 22 17 5 31 23 4 17 18 5 18 20 6 21 18 6 14 20 7 17 19 4 18 23 6 13 20 4 15 14 6 14 21 8 14 22 8 13 25 5 13 14 9 15 19 9 9 25

10 RETI El Shaarawy (Milan) 8 RETI Klose (Lazio); Cavani (2) (Napoli); Lamela (Roma); Di Natale (3) (Udinese) 7 RETI Milito (3) (Inter); Osvaldo (2) (Roma) 6 RETI Gilardino (Bologna); Jovetic (Fiorentina); Quagliarella (Juventus); Hernanes (Lazio); Hamsik (Napoli) 5 RETI Cassano e Palacio (Inter); Vidal (2) (Juventus); Pazzini (1) (Milan); Miccoli (1) (Palermo) 4 RETI Bonaventura e Denis (1) (Atalanta); Diamanti (2) (Bologna); Sau (Cagliari); Gomez e Lodi (1) (Catania); Rodriguez (1) e Toni (Fiorentina); Immobile (Genoa); Giovinco (Juventus); Totti (Roma); Calai (Siena); Bianchi (2) (Torino)

Rendi magico il tuo Natale con

ATALANTA (-2) 18 14 6 SAMPDORIA (-1) 16 14 5 UDINESE CAGLIARI TORINO (-1) PALERMO GENOA CHIEVO SIENA (-6) BOLOGNA PESCARA 16 14 3 16 14 4 15 14 3 14 14 3 12 14 3 12 14 3 11 14 4 11 14 3 11 14 3

PROSSIMO TURNO

16a GIORNATA Sabato 8 dicembre ATALANTA-PARMA ore 18 ROMA-FIORENTINA ore 20.45 Domenica 9 dicembre, ore 15 CAGLIARI-CHIEVO PALERMO-JUVENTUS PESCARA-GENOA SIENA-CATANIA TORINO-MILAN INTER-NAPOLI ore 20.45 Luned 10 dicembre SAMPDORIA-UDINESE ore 19 BOLOGNA-LAZIO ore 21

CON 39 VEDI TUTTO PER 3 MESI


Regalati Premium for Christmas e potrai vedere tutto il grande calcio, il cinema, le serie tv, i documentari e i cartoni animati.
ABBONATI SUBITO

mediasetpremium.it

199 309 309 *

CHAMPIONS PRELIMINARI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE


***S ena 6 punti; **Atalanta 2 punti; *Sampdoria, Torino 1 punto di penalizzazione La classifica tiene conto di questordine preferenziale: 1) punti; 2) a parit di partite giocate, differenza reti; 3) gol segnati

Corrispettivo iniziale 59. Sconto di benvenuto 20. Offerta valida fino al 16/01/13 per abbonamenti annuali Cinema+Calcio per 3 mesi dalla sottoscrizione a 0 anzich 34/m. A seguire: applicazione prezzi listino. Entro il 3 mese: downgrade immediato o recesso, senza costi n riaddebito sconti promozionali. Recesso dal 4 mese ed entro il 1 anno: recupero sconti fruiti + 8.34 per abbonamento. Info su abbonamento e copertura segnale su mediasetpremium.it. *Daretefissaivaincl.:5,63centalminutonoscattoallarispostadalunavendah.18.30a23,sabatodah.13a23edomenicadah.9a23.Neglialtrioraricostodi14,37cent.alminuto. Da rete mobile max 48.4 cent a minuto in base a gestore utilizzato.

ONLINE

PIZARRO&MARESCA a SCOMMESSA AZZECCATA

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

MAGIC +3 CAMPIONATO
CATANIA-MILAN oggi, ore 20.45
4-3-3
12
MARCHESE

JUVENTUS-TORINO domani, ore 20.45


4-3-3
2

NAPOLI-PESCARA domenica, ore 12.30


3-4-1-2
5
BRITOS

3-5-2
3
CHIELLINI

24
GIACCHERINI

4-2-4
11
CERCI

18
ZUNIGA

2
ZANON

3-5-1-1
6
ROMAGNOLI PERIN

36
DARMIAN

4
ALMIRON

28
BARRIENTOS OS

7
ROBINHO

18
MONTOLIVO

DE SCIGLIO

8
MARCHISIO

5 21
ANDUJAR A J ROLIN

5
MEXES AMELIA

12
GIOVINCO IO

9
BIANCHI

4
BASHA

88
INLER

7
CAVANI AVA

8 17
WEISS BJARNASON

25
GLIK GILLET

10
LODI

9
BERGESSIO R

10
BOATENG

34
DE JONG

19 1
BUFFON B O BONUCCI

28 1
CANNAVARO DE SANCTIS A

1 13

21
PIRLO

17
HAMSIK SI

21
TOGNI

1 14 9 69
MEGGIORINI GAZZI

9 24
ABBRUSCATO

88
TERLIZZI

77

LEGROTTAGLIE

19 30
CASTRO SALIFU

92
EL SHAARAWY

ACERBI

6
OGBONNA

8
NOCERINO

15
BARZAGLI

6
POGBA

55
GAMBERINI

85
BEHRAMI

4
CASCIONE

VUCINIC

INSIGNE

15
BOCCHETTI

22
ALVAREZ

21
CONSTANT

26
LICHTSTEINER

7
SANTANA

3
DAMBROSIO

11
MAGGIO

11
MODESTO

ARBITRO ORSATO Assistenti PasseriRosi IV Barbirati Add Damato (1) Velotto (2) TV Sky SuperCalcio, Sky Calcio 1; Premium Calcio

ARBITRO ROCCHI Assistenti ManganelliTonolini IV Vuoto Add Romeo (1) Ciampi (2) TV Sky Sport 1, Calcio 1 e SuperCal; Premium Calcio

ARBITRO PERUZZO Assistenti NicolettiMarrazzo IV Crispo Add Doveri (1) Gavillucci (2) TV Sky Calcio 1, Sky SuperCalcio; Premium Calcio

Catania

19 Milan

18 Juventus

32 Torino

15 Napoli

30 Pescara

11

PANCHINA 1 Frison, 31 Terracciano, 14 Bellusci, 18 Augustyn, 37 Addamo, 16 Paglialunga, 36 Barisic, 35 Doukara, 15 Morimoto. ALLENATORE Maran. BALLOTTAGGI Bergessio-Doukara 60-40%, Rolin-Bellusci 60-40%. SQUALIFICATI Spolli (1), Gomez (1). DIFFIDATI Almiron, Castro, Alvarez e Bellusci. INDISPONIBILI Izco (da valutare), Biagianti (da valutare), Capuano (da valutare), Potenza (da valutare), Ricchiuti (da valutare), Sciacca (120 giorni). ALTRI Cabalceta, Messina e Keko. DRITTE S Bergessio No Salifu.

PANCHINA 59 Gabriel, 60 Narduzzo, 17 Zapata, 16 Flamini, 14 Strasser, 23 Ambrosini, 28 Emanuelson, 22 Bojan, 19 Niang, 11 Pazzini. ALLENATORE Allegri. BALLOTTAGGI Acerbi-Zapata 70-30%, Boateng-Bojan 70-30%. SQUALIFICATI Yepes (1). DIFFIDATI De Jong, Mexes, Pazzini. INDISPONIBILI Abbiati (3 giorni), Abate (3 giorni), Bonera (15 giorni), Antonini (3 giorni), Didac Vil (da valutare), Muntari (da valutare), Pato (da valutare). ALTRI Mesbah, Carmona, Valoti. DRITTE S Montolivo No Acerbi.

PANCHINA 30 Storari, 34 Rubinho, 4 Caceres, 39 Marrone, 33 Isla, 20 Padoin, 11 De Ceglie, 22 Asamoah, 7 Pepe, 17 Bendtner, 27 Quagliarella, 32 Matri. ALLENATORE Alessio (Conte squalificato). BALLOTTAGGI Giaccherini-Asamoah 65-35%, Vucinic-Matri 65-35%. SQUALIFICATI Conte (fino 8-12). DIFFIDATI Chiellini, Bonucci, Giovinco e Marchisio. INDISPONIBILI nessuno. ALTRI Vidal e Lucio. DRITTE S Giovinco No Giaccherini.

PANCHINA 23 L. Gomis, 5 Di Cesare, 2 Rodriguez, 31 Agostini, 17 Masiello, 33 Brighi, 8 Suciu, 19 Stevanovic, 86 Birsa, 20 Vives, 10 Sgrigna, 24 Sansone. ALLENATORE Ventura. BALLOTTAGGI nessuno. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Bianchi, Gazzi e Meggiorini. INDISPONIBILI Bakic (15 giorni). ALTRI A. Gomis, Migliorini, Caceres, Barbosa, De Feudis, Gorobsov, Verdi, Diop. DRITTE S Cerci No Meggiorini.

PANCHINA 22 Rosati, 15 Colombo, 2 Grava, 21 Fernandez, 16 Mesto, 4 Donadel, 8 Dossena, 13 El Kaddouri, 20 Dzemaili, 9 Vargas. ALLENATORE Mazzarri. BALLOTTAGGI Maggio-Mesto 55-45%, Inler-Dzemaili 70-30%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Inler, Vargas e Dzemaili. INDISPONIBILI Campagnaro (da valutare), Pandev (da valutare), Aronica (da valutare). ALTRI Uvini, Rinaudo. DRITTE S Cavani No Britos.

PANCHINA 1 Pelizzoli, 3 Crescenzi, 5 Capuano, 23 Cosic, 20 Nielsen, 99 Caprari, 10 Celik, 7 Soddimo, 16 Brugman. ALLENATORE Bergodi. BALLOTTAGGI Modesto-Crescenzi 60-40%, Bjarnason-Nielsen 60-40%, Weiss-Caprari 70-30%. SQUALIFICATI Balzano. DIFFIDATI Quintero. INDISPONIBILI Blasi (30 giorni), Colucci (7 giorni), Jonathas (7 giorni), Vukusic (7 giorni), Savelloni (30 giorni), Chiaretti (7 giorni). ALTRI Falso, Berardocco e Lulli. DRITTE S Weiss No Perin.

BOLOGNA-ATALANTA domenica, ore 15


4-3-1-2
21
CHERUBIN

GENOA-CHIEVO domenica, ore 15


4-3-2-1
8
VARGAS

INTER-PALERMO domenica, ore 15


4-3-3 3-5-2
40
JUAN JESUS

17
GUARENTE

4-4-1-1
77
RAIMONDI

55
NAGATOMO

3-4-2-1
89 27 22
MILITO ILICIC MORGANELLA

14
SEYMOUR

SCHELOTTO

5 43 91
PALOSCHI GUANA

20
SARDO

18 15
PEREZ GABBIADINI B

19
CAMBIASSO

6
MUNOZ

43 25
SRENSEN

11
MORALEZ

21
CIGARINI

2
STENDARDO

21 47 1
FREY CANINI

28
TOZSER

BERTOLACCI CI

3 31
PELLISSIER

25 54 1
SAMUEL

5 9
DYBALA BARRETO

23
DIAMANTI N

17
MMOBILE

AGLIARDI A A

16
L. RIGONI

ANDREOLLI

UJKANI

21
GARGANO

15
MILANOVIC

19
DENIS

17

5 CONSIGLI

5
GRANQVIST

SORRENTINO

HANDANOVIC H D

5
ANTONSSON

10 6
TAIDER GILARDINO

CARMONA MANFREDINI

11 33
KUCKA JANKOVIC

12 77
THRAU

8 23
RANOCCHIA

21
BRIENZA

28
KURTIC

11
MOTTA

10
BONAVENTURA

13
PELUSO

56
HETEMAJ

CESAR

14
GUARIN

PALACIO

29
GARCIA

31
SAMPIRISI

93
DRAM

4
ZANETTI

17
GIORGI

ARBITRO GIANNOCCARO Assistenti NiccolaiDobosz IV Cariolato Add Banti (1) Giacomelli (2) TV Sky Calcio 5; Premium Calcio 5

ARBITRO TAGLIAVENTO Assistenti De Luca-La Rocca IV Faverani Add Merchiori (1) Manganiello (2) TV Sky Calcio 6; Premium Calcio 4

ARBITRO BERGONZI Assistenti Costanzo-Altomare IV Di Fiore Add De Marco (1) Borriello (2) TV Sky Calcio 1; Premium Calcio 2

Bologna

11 Atalanta

18 Genoa

12 Chievo

12 Inter

28 Palermo

14

PANCHINA 22 Lombardi, 32 Stojanovic, 31 Radakovic, 20 Abero, 13 Pulzetti, 4 Krhin, 30 Pazienza, 77 Pasquato, 24 Paponi. ALLENATORE Pioli. BALLOTTAGGI Guarente-Krhin 60-40%. SQUAL. Morleo (1), Kone (1), Portanova (fino al 10/12/2012). DIFF. Gabbiadini, Pazienza, Perez. INDISPONIBILI Natali (90 giorni), Acquafresca (7 giorni), Carvalho (25 giorni), Curci (15 giorni), Garics (3 giorni), Gimenez (3 giorni). ALTRI Pisanu, Riverola, Rodriguez. DRITTE S Sorensen No Motta.

PANCHINA 16 Polito, 25 Matheu, 32 Ferri, 3 Lucchini, 6 Bellini, 28 Brivio, 8 Radovanovic, 44 Cazzola, 23 Scozzarella, 9 Troisi, 91 De Luca, 99 Parra. ALLENATORE Colantuono. BALLOTTAGGI nessuno. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Carmona, Stendardo. INDISPONIBILI Capelli (30 giorni), Ferreira Pinto (7 giorni), Biondini (7 giorni), Marilungo (180 giorni). ALTRI Frezzolini, Gagliardini, Milesi, Palma. DRITTE S Cigarini No Manfredini.

PANCHINA 33 Tzorvas, 32 Donnarumma, 3 Bovo, 15 Krajnc, 7 Rossi, 10 Merkel, 9 Melazzi, 16 Hallenius, 23 Said. ALLENATORE Delneri. BALLOTTAGGI Bertolacci-Bovo 60-40%. SQUALIFICATI Moretti (1), Borriello (1). DIFFIDATI Kucka, Moretti, Immobile. INDISPONIBILI Ferronetti (10 giorni), Anselmo (10 giorni), Jorquera (30 giorni), Antonelli (7 giorni), Piscitella (3 giorni). ALTRI Stillo, Alhassan e Marchiori. DRITTE S Bertolacci No Sampirisi.

PANCHINA 1 Puggioni, 23 Viotti, 2 Dainelli, 26 Farkas, 13 Jokic, 15 Coulibaly, 14 Cofie, 8 Cruzado, 6 M. Rigoni, 39 Stoian, 17 Di Michele, 9 Moscardelli. ALLENATORE Corini. BALLOTTAGGI Dram-Jokic 55-45%, Cesar-Dainelli 55-45%. SQUALIFICATI Samassa (1). DIFFIDATI Guana. INDISPONIBILI Frey (30 giorni), Papp (15 giorni), Vacek (30 giorni), Luciano (da valutare). ALTRI Squizzi e Dettori. DRITTE S Paloschi No Cesar.

PANCHINA 12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 31 Pereira, 33 Mbaye, 42 Jonathan, 11 Alvarez, 17 Mariga, 24 Benassi, 41 Duncan, 7 Coutinho, 88 Livaja. ALLENATORE Stramaccioni. BALLOTTAGGI Guarin-Coutinho 55-45%. SQUALIFICATI Cassano (1). DIFFIDATI Guarin, Ranocchia, Samuel. INDISPONIBILI Chivu (20 giorni), Stankovic (20 giorni), Obi (7 giorni), Mudingayi (35 giorni). ALTRI Sneijder, Bianchetti. DRITTE S Handanovic No Juan Jesus.

PANCHINA 99 Benussi, 22 Brichetto, 18 Labrin, 31 Pisano, 4 Cetto, 54 Aquino, 20 Rios, 7 Viola, 50 Sanseverino, 16 Zahavi, 19 Budan. ALLENATORE Gasperini. BALLOTTAGGI Kurtic-Rios 60-40%. SQUALIFICATI Miccoli (1), Donati (1). DIFFIDATI Munoz. INDISPONIBILI Von Bergen (da valutare), Bertolo (da valutare), Mantovani (120 giorni), Hernandez (120 giorni). ALTRI nessuno. DRITTE S Ilicic No Milanovic.

LAZIO-PARMA domenica, ore 15


4-5-1
26
RADU

SIENA-ROMA domenica, ore 15


3-5-2
5
ZACCARDO

UDINESE-CAGLIARI domenica, ore 15


4-3-3 3-5-1-1
4
ANGELLA

6
MAURI

87
ROSI

3-4-2-1
33 18
FELIPE RUBIN

26
PASQUALE

4-3-1-2
14 27 10
DI NATALE I SAU

22
DESTRO

15
PJANIC

23
PIRIS

15
GONZALEZ

32 7
BIABIANY MARCHIONNI

37
PEREYRA

21
DESSENA

PISANO

2 22
CIANI

36
BOLZONI

27
ROSINA A

3 11
CALAI

15
ROSSETTINI

29 10
VALDES PALETTA MIRANTE

24
LEDESMA

11
KLOSE

83

25
PEGOLO P L

22
CONTINI

9
OSVALDO

4
BRADLEY

MARQUINHOS

13

1
BRKIC B C

5
DANILO

3
ALLAN

7
COSSU

5
CONTI

H D MARCHETTI

GOICOECHEA

31
FABBRINI

AGAZZI

11
AMAURI

8 13
NETO

20
BIAVA

8
HERNANES

16
PAROLO

6
LUCARELLI

VERGASSOLA VALIANI

5 10
TOTTI

48
FLORENZI

16
CODA

7
BADU

18
NEN

13 4
NAINGGOLAN ASTORI

CASTAN

39
CAVANDA

87
CANDREVA

18
GOBBI

77
SESTU

42
BALZARETTI

6
FARAONI

8
AVELAR

ARBITRO GUIDA Assistenti ViazziLiberti IV De Pinto Add Massa (1) Fabbri (2) TV Sky Sport 1 e Calcio 3; Premium Calcio 1

ARBITRO MAZZOLENI Assistenti Paganessi-Meli IV Bianchi Add Celi (1) Ostinelli (2) TV Sky Calcio 2; Premium Calcio 3

ARBITRO TOMMASI Assistenti Preti-Stefani IV Padovan Add Rizzoli (1) Pairetto (2) TV Sky Calcio 4

Lazio

26 Parma

20 Siena

11 Roma

23 Udinese

16 Cagliari

16

PANCHINA 1 Bizzarri, 84 Carrizo, 5 Scaloni, 21 Diakite, 29 Konko, 33 Stankevicius, 19 Lulic, 27 Cana, 23 Onazi, 7 Ederson, 99 Floccari, 18 Kozak. ALLENATORE Petkovic. BALLOTTAGGI Cavanda-Konko 70-30 %, Radu-Lulic 80-20 %. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Candreva, Cana e Ledesma. INDISPONIBILI Brocchi (15 giorni), Dias (30 giorni), Rocchi (30 giorni), Zarate (5 giorni). ALTRI Foggia, Matuzalem, Sculli, Zauri. DRITTE S Mauri No Ciani.

PANCHINA 1 Pavarini, 91 Bajza, 28 Benalouane, 39 Fideleff, 4 Morrone, 19 Musacci, 20 Acquah, 77 Ninis, 21 Sansone, 17 Palladino, 9 Belfodil. ALLENATORE Donadoni. BALLOTTAGGI Marchionni-Ninis 60-40%, Valdes-Musacci 55-45%, Rosi-Belfodil 55-45%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Paletta, Galloppa, Valdes e Rosi. INDISPONIBILI Galloppa (180 giorni). ALTRI Ferrari, Arteaga, Santacroce, Pabon e Maceachen. DRITTE S Biabiany No Amauri.

PANCHINA 12 Farelli, 88 Marini, 24 Paci, 15 Dellafiore, 3 Del Grosso, 24 Rodriguez, 16 Verre, 5 Coppola, 57 Z Eduardo, 91 Reginaldo, 81 Bogdani. ALLENATORE Cosmi. BALLOTTAGGI Contini-Paci 60-40%. SQUALIFICATI Vitiello (9/09/2016), Terzi (9/02/2016), Belmonte (11/12/2012). DIFFIDATI Neto, Calai, Pegolo, Vergassola, Angelo. INDISPONIBILI Angelo (14 giorni), Campagnolo (da valutare). ALTRI Paolucci, Campos Toro, Mannini, Martinez, DAgostino, Larrondo. DRITTE S Rosina No Rubin.

PANCHINA 1 Lobont, 11 Taddei, 27 Dod, 29 Burdisso, 46 Romagnoli, 77 Tachtsidis, 20 Perrotta, 7 Marquinho, 17 Lopez. ALLENATORE Zeman. BALLOTTAGGI Piris-Marquinho 70-30%, Bradley-Tachtsidis 70-30%, Pjanic-Tachtsidis 70-30%. SQUALIFICATI De Rossi (1) e Guberti (fino ad agosto 2015). DIFF. Castan, Lamela, Bradley e Pjanic. INDISPONIBILI Lamela (10 giorni), Stekelenburg (5 giorni). ALTRI Svedkauskas, Tallo e Lucca. DRITTE S Destro No Piris.

PANCHINA 25 Padelli, 75 Heurtaux, 34 Gabriel Silva, 27 Armero, 9 Barreto, 88 Willians, 94 Zielinski, 77 Maicosuel, 13 Ranegie. ALLENATORE Guidolin. BALLOTTAGGI Pasquale-Armero 60-40%, Fabbrini-Maicosuel 70-30%, Coda-Heurtaux 70-30%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Pinzi, Coda e Allan. INDISPONIBILI Muriel (20 giorni), Basta (20 giorni), Lazzari (5 giorni), Pinzi (5 giorni), Benatia (5 giorni), Domizzi (7 giorni). ALTRI nessuno. DRITTE S Di Natale No Badu.

PANCHINA 25 Avramov, 24 Perico, 3 Ariaudo, 32 Casarini, 20 Ekdal, 23 Ibarbo, 19 Thiago Ribeiro. ALLENATORE Pulga-Lopez. BALLOTTAGGI DessenaEkdal 60-40%; CossuThiago Ribeiro 60-40%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Pinilla, Dessena e Ekdal. INDISPONIBILI Pinilla (5 giorni). ALTRI Anedda, Camilleri, Eriksson, Murru, Del Fabro, Piredda. DRITTE S Sau No Avelar.

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

MAGIC +3 CAMPIONATO
PORTIERI
GIOCATORE AGAZZI (CAG) AGLIARDI (BOL) AMELIA (MIL) ANDUJAR (CAT) AVRAMOV (CAG) BAJZA (PAR) BELEC (INT) BENUSSI (PAL) BERNI (SAM) BIZZARRI (LAZ) BRICHETTO (PAL) BRKIC (UDI) BUFFON (JUV) CARRIZO (LAZ) CASTELLAZZI (INT) COLOMBO (NAP) CONSIGLI (ATA) DE SANCTIS (NAP) DONNARUMMA (GEN) FARELLI (SIE) FREY S. (GEN) FRISON (CAT) GABRIEL (MIL) GILLET (TOR) GOICOECHEA (ROM) GOMIS L. (TOR) HANDANOVIC (INT) LOBONT (ROM) LUPATELLI (FIO) MARCHETTI (LAZ) MIRANTE (PAR) NETO (FIO) PADELLI (UDI) PAVARINI (PAR) PAWLOWSKI (UDI) PEGOLO (SIE) PELIZZOLI (PES) PERIN (PES) POLITO (ATA) PUGGIONI (CHI) ROMERO (SAM) ROSATI (NAP) RUBINHO (JUV) SORRENTINO (CHI) STOJANOVIC (BOL) STORARI (JUV) TERRACCIANO (CAT) TZORVAS (GEN) UJKANI (PAL) VIVIANO (FIO) MEDIA MAGIC MAGIC MAGIC OPTA GAZZA VOTO MEDIA MESE CAMPO INDEX INDEX 6.17 5.85 5.50 6.21 6.25 6.17 5.62 5.85 6.10 6.25 6.19 6.07 6.32 6.25 6.00 6.46 6.45 6.35 6.00 6.00 6.42 7.25 6.19 6.25 5.95 6.04 6.25 5.81 6.15 5.11 4.46 4.25 4.79 6.00 5.25 4.50 3.38 4.69 5.25 4.75 5.19 5.21 4.75 5.18 5.17 5.33 6.00 5.60 5.54 3.00 5.00 5.71 8.75 4.42 5.25 4.67 4.21 6.25 4.27 5.50 4.38 5.00 5.38 5.25 4.50 4.63 3.63 4.88 4.63 4.38 4.88 5.00 5.50 5.38 7.00 4.00 4.88 3.63 3.00 4.63 4,57 4,25 2,5 5,79 5 4 4,25 4,67 4,9 2,5 5,71 5,07 4,29 5,43 4,75 5 6 5,4 4,5 1,5 5 6,14 10,5 5,5 5,5 4,08 3,33 6,25 3,86 5,64 593 696 1209 1148 957 63 653 701 668 851 964 795 1196 1012 991 925 1405 912 1015 421 718 394 55 62 70 57 63 51 71 69 54 68 79 70 50 72 54 46 55 46 53 S S R a a a a R a S a a R a a a S R a a R a a a R a R a a a a a a a a a a a a a R a a a a a a a S S GIOCATORE DIAKITE' (LAZ) DODO' (ROM) DRAME' (CHI) FARAONI (UDI) FARKAS (CHI) FELIPE (SIE) FERNANDEZ F. (NAP) FERRI (ATA) FIDELEFF (PAR) GABRIEL DA SILVA (UDI) GAMBERINI (NAP) GARCIA (PAL) GASTALDELLO (SAM) GLIK (TOR) GRANQVIST (GEN) GRAVA (NAP) HEGAZY (FIO) HERTAUX (UDI) JOKIC (CHI) JONATHAN (INT) JUAN (INT) KONKO (LAZ) KRAJNC (GEN) LABRIN (PAL) LEGROTTAGLIE (CAT) LICHTSTEINER (JUV) LUCARELLI (PAR) LUCCHINI (ATA) MANFREDINI (ATA) MARCHESE (CAT) MARQUINHOS (ROM) MASIELLO A. (ATA) MASIELLO S. (TOR) MATHEU (ATA) MBAYE (INT) MESTO (NAP) MEXES (MIL) MILANOVIC (PAL) MORGANELLA (PAL) MOTTA (BOL) MUNOZ (PAL) MUSTAFI (SAM) NAGATOMO (INT) NETO L. (SIE) OGBONNA (TOR) PACI (SIE) PALETTA (PAR) PASQUAL (FIO) PASQUALE (UDI) PELUSO (ATA) PEREIRA (INT) PERICO (CAG) PERROTTA M. (PES) PIRIS (ROM) PISANO E. (PAL) PISANO F. (CAG) POULSEN (SAM) RADU (LAZ) RAIMONDI (ATA) RANOCCHIA (INT) RODRIGUEZ GON. (FIO) RODRIGUEZ GUI. (TOR) ROLIN (CAT) ROMAGNOLI A. (ROM) ROMAGNOLI S. (PES) ROMULO (FIO) RONCAGLIA (FIO) ROSI (PAR) ROSSETTINI (CAG) ROSSINI (SAM) RUBIN (SIE) SAMUEL (INT) SARDO (CHI) SAVIC (FIO) SCALONI (LAZ) SILVESTRE (INT) SORENSEN (BOL) STANKEVICIUS (LAZ) STENDARDO (ATA) TERLIZZI (PES) TOMOVIC (FIO) ZACCARDO (PAR) ZANON (PES) ZAPATA (MIL) MEDIA VOTO 4.75 6.00 5.58 5.88 5.50 5.50 6.00 5.95 5.71 5.96 6.00 5.93 6.00 6.00 5.50 6.00 6.09 6.00 5.50 4.00 6.12 5.72 5.92 5.79 6.12 6.04 6.00 5.67 4.75 6.00 5.62 5.88 5.43 5.54 6.00 5.85 6.00 6.17 6.06 6.25 6.25 5.92 5.50 5.86 6.00 5.36 5.60 5.85 3.33 6.00 6.05 6.46 6.15 5.92 6.25 5.50 6.00 6.08 6.04 5.75 5.57 6.00 6.44 5.39 6.25 6.50 5.33 6.08 6.00 5.75 6.00 5.82 5.50 5.70 MAGIC MEDIA 5.17 5.88 5.58 5.62 5.50 5.50 6.00 5.91 5.62 5.88 6.15 5.89 6.00 6.00 5.40 6.00 5.91 5.92 5.50 3.00 5.96 6.00 5.96 5.57 6.00 6.25 6.00 5.67 4.75 6.80 5.44 5.79 5.29 5.42 6.00 5.81 5.81 6.06 6.61 6.14 6.50 5.92 5.17 6.29 6.00 5.54 5.50 5.79 5.00 6.00 6.32 6.65 7.00 5.83 6.00 6.00 5.33 6.43 6.08 6.38 5.64 5.54 5.88 6.61 5.22 6.25 6.50 5.33 5.92 5.85 6.12 5.83 6.00 5.18 5.50 MAGIC MESE 5.67 6.33 5.88 5.75 5.63 6.38 5.63 6.00 6.00 6.25 5.67 5.88 6.63 6.13 7.67 5.63 6.00 4.75 5.00 6.00 6.25 6.17 5.75 5.50 6.67 6.00 5.38 5.25 5.75 6.00 6.00 6.00 9.25 6.00 5.88 5.88 5.75 5.25 6.50 6.00 5.00 6.17 5.88 5.88 5.75 5.00 6.00 MAGIC CAMPO 5,25 5,75 5,67 5,9 5,5 5,75 6 6 5,58 5,8 6,58 5,93 6 5 5,38 6,1 3 6,36 6,38 5,93 6,17 6 6,14 5,92 5,5 5 6 5,17 5,5 5,5 5,17 6 5,9 6,17 6 6,5 5,64 6,83 6 4,63 5,5 6 5,83 5,25 5,79 5 5,75 6,07 6,17 7,08 5,67 6,5 6 5 6 6,08 6,6 5,7 5,43 5,67 6,13 5,25 6,33 6,5 5 6 5,7 6,75 6 5,8 4,9 5 OPTA INDEX 495 52 1111 735 730 685 695 648 128 -11 810 564 792 -502 882 -462 836 593 723 942 529 690 651 254 590 429 779 497 1623 854 789 135 792 -198 908 -225 736 -210 981 700 892 1344 817 490 646 803 617 565 718 646 417 822 414 688 462 802 585 908 506 555 GAZZA INDEX a S 68 a 56 R a 67 R a a a S 76 R 57 R 48 R 62 S 70 a a a S 68 a a 75 a 72 a a a 70 a 56 a 53 a 44 a 59 a 68 S 70 a a 41 a a a 76 a 53 a a 56 R 61 S 53 a R 80 a 45 a 57 R 75 R 53 a 72 S 59 S 59 a 63 S 49 a a 67 a 42 S 65 a a R 60 R 82 a 84 a 61 a S a 50 S 51 a 68 a 54 R 63 a 43 R R 78 a 64 a 71 S a R 71 a a 56 a R 67 a 54 S 50 a 52 S GIOCATORE BRIGHI (TOR) BRUGMAN (PES) CAMBIASSO (INT) CANA (LAZ) CANDREVA (LAZ) CARMONA (ATA) CASARINI (CAG) CASCIONE (PES) CASTRO (CAT) CAZZOLA (ATA) CEPPELINI (CAG) CERCI (TOR) CIGARINI (ATA) COFIE (CHI) CONSTANT (MIL) CONTI (CAG) COPPOLA (SIE) COSSU (CAG) COUTINHO (INT) CRUZADO (CHI) CUADRADO (FIO) DE JONG (MIL) DELLA ROCCA (FIO) DESSENA (CAG) DIAMANTI (BOL) DONADEL (NAP) DOSSENA (NAP) DUNCAN (INT) DZEMAILI (NAP) EDERSON (LAZ) EKDAL (CAG) EL KADDOURI (NAP) EMANUELSON (MIL) ESTIGARRIBIA (SAM) FERNANDEZ M. (FIO) FLAMINI (MIL) FLORENZI (ROM) GARGANO (INT) GAZZI (TOR) GIACCHERINI (JUV) GIORGI (PAL) GOBBI (PAR) GONZALEZ (LAZ) GUANA (CHI) GUARENTE (BOL) GUARIN (INT) HAMSIK (NAP) HERNANES (LAZ) HETEMAJ (CHI) ILICIC (PAL) INLER (NAP) ISLA (JUV) JANKOVIC (GEN) JUAN ANTONIO (SAM) KRHIN (BOL) KRSTICIC (SAM) KUCKA (GEN) KURTIC (PAL) LEDESMA (LAZ) LLAMA (FIO) LODI (CAT) LULIC (LAZ) LUND NIELSEN (PES) MAGGIO (NAP) MAICOSUEL (UDI) MARCHIONNI (PAR) MARCHISIO (JUV) MARESCA (SAM) MARIGA (INT) MARQUINHO (ROM) MARRONE (JUV) MAURI (LAZ) MAZZARANI (UDI) MERKEL (GEN) MIGLIACCIO (FIO) MODESTO (PES) MONTOLIVO (MIL) MORALEZ (ATA) MORRONE (PAR) MUNARI (SAM) MUSACCI (PAR) NAINGGOLAN (CAG) NINIS (PAR) NOCERINO (MIL) OBIANG (SAM) OLIVERA (FIO) ONAZI (LAZ) PADOIN (JUV) PALLADINO (PAR) PAROLO (PAR) PASQUATO (BOL) PAZIENZA (BOL) PEPE (JUV) PEREYRA (UDI) PEREZ (BOL) PERROTTA S. (ROM) PIRLO (JUV) PISANU (BOL) PIZARRO (FIO) PJANIC (ROM) POGBA (JUV) POLI (SAM) PULZETTI (BOL) QUINTERO (PES) RADOVANOVIC (ATA) RENAN (SAM) RIGONI L. (CHI) RIGONI M. (CHI) RIOS (PAL) RIVEROLA (BOL) RODRIGUEZ R. (SIE) ROSINA (SIE) ROSSI (GEN) MEDIA VOTO 6.06 6.35 5.33 6.23 6.25 5.75 5.83 5.91 5.81 6.00 6.00 5.50 5.79 6.11 6.00 6.12 5.90 6.00 6.50 5.94 5.82 6.27 5.62 5.88 5.67 6.05 5.90 5.50 6.00 5.00 6.25 6.04 6.04 6.40 5.86 5.88 6.09 5.93 5.64 6.20 6.50 6.42 5.73 5.67 6.31 6.00 6.05 5.62 5.72 6.31 5.69 6.33 5.50 6.23 5.77 5.72 5.88 5.62 6.10 6.40 6.22 5.72 6.00 5.92 5.50 6.08 5.29 5.75 6.04 5.50 6.00 5.62 6.09 5.70 5.31 6.10 6.25 6.00 6.00 6.33 5.88 5.65 6.00 6.08 5.75 5.50 6.41 6.59 5.80 6.50 6.21 5.75 6.21 5.00 5.85 5.58 5.56 5.50 5.79 6.00 MAGIC MEDIA 6.33 6.73 5.17 7.12 6.62 6.67 5.92 6.14 5.62 6.00 6.27 6.33 5.50 5.71 5.50 5.50 6.28 6.50 6.88 6.71 6.11 5.96 7.00 5.50 6.12 6.67 6.18 6.40 5.69 5.65 4.75 6.69 6.04 6.15 7.40 6.64 5.83 6.14 5.71 6.21 6.70 7.77 7.62 5.58 5.92 6.42 6.25 6.55 5.62 5.67 6.65 5.69 6.42 5.50 7.08 5.68 5.78 6.31 6.44 6.70 6.60 6.78 5.90 6.00 6.33 6.00 6.00 5.21 6.25 6.31 5.50 6.35 5.62 6.08 5.90 5.25 6.15 5.75 6.00 6.00 7.33 6.35 5.50 6.00 6.29 5.33 5.67 7.23 6.32 6.67 7.50 6.57 5.50 6.42 5.00 5.65 6.08 5.83 5.38 5.64 6.00 MAGIC MESE 5.83 6.00 6.75 6.63 6.63 7.00 5.25 6.00 5.33 5.88 6.33 6.88 7.63 6.00 5.38 8.50 5.33 5.25 5.75 7.33 5.38 6.00 6.00 6.00 5.63 5.67 5.67 5.75 8.83 7.25 6.17 5.38 6.25 7.00 6.50 5.50 5.50 5.88 5.50 6.17 8.38 5.33 6.00 5.63 5.13 6.67 6.00 7.50 5.63 7.83 5.00 4.83 7.75 6.75 7.00 5.50 6.00 5.75 6.17 6.75 4.75 6.63 5.25 6.33 6.13 9.25 8.50 7.33 5.00 6.00 5.75 5.00 MAGIC CAMPO 6,5 7,29 4,75 8,5 7,5 5,5 6,33 6,08 6,13 6 6,2 6,6 5,9 5,4 5,9 7,25 8,75 6,42 5,6 5,83 6,5 5,75 5,5 9,5 6,63 6,29 5,42 6,1 5 7,17 6,67 5,83 7,17 7 5,75 6,08 6,25 5,25 6,83 7,5 7,2 5,71 5,7 6 8 6,6 5,5 5,75 6,58 6 7,3 6,75 5,83 5,7 6,33 6,4 5,33 7,38 7,63 6,5 5,83 6,58 5,5 6 4,88 6,42 6,17 6 5,7 5,75 6,42 6 5,25 6,2 6 6 6 6,42 5,4 5,83 4,88 5,5 6,83 6,25 7,75 6,25 7 5,5 6,43 5,79 6 6,5 6 6,25 OPTA INDEX 316 639 406 887 335 487 813 628 185 507 497 45 754 842 -7 547 348 1027 559 357 1268 205 510 221 662 674 342 406 -17 421 718 524 1882 164 681 422 686 462 1153 1072 642 600 769 679 452 401 253 204 297 582 662 693 258 1112 444 461 633 454 757 860 887 261 180 943 24 114 387 1093 692 374 443 542 847 805 564 403 637 965 360 144 485 448 156 829 728 700 1318 659 -71 848 46 554 25 811 754 128 GAZZA INDEX 50 a a 53 S a 66 a S a 67 a 52 R 61 S a 53 a 66 S S 42 a 56 a a 52 a 49 R a 71 a 39 S a 46 S 76 a a S a 50 R R 53 a a 43 a 57 S 58 a a 66 R 54 a 52 a 78 a 65 a 44 a 54 a 68 a 56 S 65 a 65 S 60 a 65 a 72 a 57 a a 51 R R a 59 R 55 R 70 a 62 a a 63 a 53 a 59 a 53 a 43 S 46 R 62 a 74 a a 62 a a 65 a a 42 S 53 a 54 a 50 a 71 a a 63 a a 57 R 34 S 41 R 64 R S a R R 51 R a 54 R R 46 R 56 R a 61 a a 65 a 75 R 71 a 68 R a 68 a a a 65 a 58 S 71 a a a 57 R R GIOCATORE SALIFU (CAT) SAMPIRISI (GEN) SANTANA (TOR) SCHELOTTO (ATA) SCOZZARELLA (ATA) SESTU (SIE) SEYMOUR (GEN) SODDIMO (PES) SORIANO (SAM) STEVANOVIC (TOR) STOIAN (CHI) STRASSER (MIL) SUCIU (TOR) TACHTSIDIS (ROM) TADDEI (ROM) TAIDER (BOL) TISSONE (SAM) TOGNI (PES) TOZSER (GEN) TRAORE (MIL) TROISI (ATA) VALDES (PAR) VALIANI (SIE) VALOTI (MIL) VARGAS J. (GEN) VERGASSOLA (SIE) VERRE (SIE) VIOLA (PAL) VIVES (TOR) WEISS (PES) WILLIANS (UDI) ZAHAVI (PAL) ZANETTI (INT) ZUNIGA (NAP) MEDIA VOTO 5.41 5.75 5.77 5.33 5.91 5.56 5.75 5.56 5.60 5.72 5.33 5.62 6.00 5.65 5.00 5.67 6.05 6.05 6.50 6.00 5.33 6.00 5.69 6.00 5.67 6.00 5.96 5.67 MAGIC MEDIA 5.32 5.85 5.77 5.33 6.05 5.44 5.70 6.00 6.20 5.60 5.25 5.67 6.30 5.65 5.00 5.67 5.75 6.85 6.50 6.42 5.33 6.00 5.62 6.65 5.67 6.00 5.92 5.72 MAGIC MESE 5.00 6.13 6.13 5.83 5.00 5.17 7.25 6.50 6.00 6.33 5.17 5.50 7.13 5.88 5.50 7.00 5.63 MAGIC CAMPO 5,67 6,25 5,7 5 6,08 5,33 5,25 5,3 6,83 5,7 5,5 5,92 6,17 5,5 5 5,75 6,25 6,8 6,5 6,75 5,5 5,25 6,83 5,75 6 6 5,17 OPTA INDEX 26 510 464 452 336 484 358 215 489 501 830 541 276 313 762 610 495 37 426 408 127 718 499 GAZZA INDEX a 50 a 53 a 66 S S 48 R 49 a a 57 S 45 S 66 a a a 66 a a 64 a 63 a a 46 a a S 40 S 57 R a R 51 R a R 49 a 62 a a a 52 a 49 S

ATTACCANTI
GIOCATORE ABBRUSCATO (PES) AMAURI (PAR) BARRETO D.S. (UDI) BELFODIL (PAR) BENDTNER (JUV) BERGESSIO (CAT) BIANCHI (TOR) BOGDANI (SIE) BOJAN (MIL) BUDAN (PAL) CALAIO' (SIE) CAPRARI (PES) CAVANI (NAP) CELIK (PES) DE LUCA (ATA) DENIS (ATA) DESTRO (ROM) DI MICHELE (CHI) DI NATALE (UDI) DOUKARA (CAT) DYBALA (PAL) EL HAMDAOUI (FIO) EL SHAARAWY (MIL) FABBRINI (UDI) FLOCCARI (LAZ) GABBIADINI (BOL) GILARDINO (BOL) GIOVINCO (JUV) HALLENIUS (GEN) IAQUINTA (JUV) IBARBO (CAG) ICARDI (SAM) IMMOBILE (GEN) INSIGNE (NAP) KLOSE (LAZ) KOZAK (LAZ) LIVAJA (INT) MARTINEZ JARA (GEN) MATRI (JUV) MEGGIORINI (TOR) MELAZZI (GEN) MILITO (INT) MORIMOTO (CAT) MOSCARDELLI (CHI) NENE' (CAG) NIANG (MIL) NICO LOPEZ (ROM) OSVALDO (ROM) PALACIO (INT) PALOSCHI (CHI) PAPONI (BOL) PARRA (ATA) PAZZINI (MIL) PELLISSIER (CHI) POLO (GEN) QUAGLIARELLA (JUV) RANEGIE (UDI) REGINALDO (SIE) ROBINHO (MIL) RODRIGUEZ F. (BOL) ROZZI (LAZ) SAID (GEN) SANSEVERINO (PAL) SANSONE G. (TOR) SANSONE N. (PAR) SAU (CAG) SEFEROVIC (FIO) SGRIGNA (TOR) SOSA (PAL) THEREAU (CHI) THIAGO (CAG) TOTTI (ROM) VARGAS E. (NAP) VUCINIC (JUV) ZE EDUARDO (SIE) MEDIA VOTO 5.55 5.95 5.50 5.73 5.75 6.12 5.85 5.00 6.12 6.00 5.91 6.41 5.75 5.93 5.86 5.62 5.61 6.14 6.12 5.83 6.11 6.50 5.50 5.50 5.85 6.19 6.04 4.00 5.95 6.08 5.65 5.96 6.31 5.25 5.70 5.58 5.00 5.89 4.75 5.25 6.00 6.00 6.40 6.39 5.75 5.50 5.00 5.96 5.59 6.12 5.62 4.80 5.93 5.00 5.70 6.00 6.17 6.00 5.72 5.69 5.78 6.62 5.83 6.00 5.44 MAGIC MEDIA 5.80 6.85 5.50 6.36 5.75 6.79 6.50 5.83 6.56 6.46 6.14 8.27 6.50 6.29 6.89 6.17 6.06 8.32 6.00 6.83 6.78 8.64 5.50 5.50 6.10 7.58 7.04 4.00 5.95 6.50 6.54 6.69 7.96 5.25 6.10 5.46 5.00 7.61 4.75 5.00 7.00 7.00 8.27 8.22 7.25 5.50 4.50 7.00 6.41 8.50 5.94 6.75 6.50 5.00 6.00 7.50 7.25 6.00 6.22 6.12 6.15 7.46 6.00 6.55 5.56 MAGIC MESE 6.13 5.83 5.75 5.50 5.75 5.38 6.83 6.13 6.00 8.50 7.75 8.00 7.67 6.25 7.88 6.00 7.75 8.13 9.25 6.63 6.75 6.88 5.33 6.88 7.83 7.63 8.50 5.75 7.25 4.75 5.50 7.75 8.50 7.25 7.63 6.38 9.50 5.33 7.50 6.67 6.67 7.38 4.75 5.75 5.33 7.50 5.25 MAGIC CAMPO 5,33 6,63 5,5 5,6 5,5 7,43 7 5 6,38 7,36 6 8,17 5,5 7 6,43 6,63 5,75 8,6 6 5,17 6,13 9,67 6 5,5 6,63 8,42 6,42 4 5,92 5,75 6,71 7 8,29 5 6,83 5,5 5 6,75 5 6,75 6 7,93 8,75 5,5 7,9 6,2 8,5 7 5,5 6,25 7 6,67 8,5 5,67 5,5 5,8 7,21 6 5,5 OPTA INDEX 470 789 308 151 -7 276 129 656 37 840 299 1235 -17 473 1164 832 205 615 330 782 458 1304 534 346 913 815 154 507 650 816 831 -113 6 160 214 941 153 247 783 1161 256 59 -16 481 351 856 80 147 508 140 442 464 640 289 80 739 214 1259 152 417 204 GAZZA INDEX 46 a 55 R a 43 S S 53 S 44 S S 52 S a 69 a 45 S 82 a S 57 R 71 a 59 R 59 a 66 S a 59 a 63 R 73 a a R 57 a 72 R 64 S S a 46 a 43 a 78 a 70 S 75 R a S a 51 a 42 a a 76 a a a 42 a a a 60 a 86 S a R S 50 a 63 a a 71 S 49 R S 49 R a a R a 50 a R 63 S R 37 S a 70 a 47 S 70 a S 53 R 50 R

DIFENSORI
GIOCATORE ABERO (BOL) ACERBI (MIL) AGOSTINI (TOR) ALVAREZ P.S. (CAT) ANDREOLLI (CHI) ANGELLA (UDI) ANTONSSON (BOL) ARIAUDO (CAG) ASHONG (FIO) ASTORI (CAG) AUGUSTYN (CAT) AVELAR (CAG) BALZANO (PES) BALZARETTI (ROM) BARZAGLI (JUV) BELLINI (ATA) BELLUSCI (CAT) BENALOUANE (PAR) BERARDI G. (SAM) BIAVA (LAZ) BOCCHETTI (PES) BONUCCI (JUV) BOVO (GEN) BRITOS (NAP) BRIVIO (ATA) BURDISSO (ROM) CACERES M. (JUV) CANINI (GEN) CANNAVARO (NAP) CAPUANO M. (PES) CASSANI (FIO) CASTAN (ROM) CASTELLINI (SAM) CAVANDA (LAZ) CESAR (CHI) CETTO (PAL) CHERUBIN (BOL) CHIELLINI (JUV) CIANI (LAZ) CODA (UDI) CONTINI (SIE) COSIC (PES) COSTA (SAM) CRESCENZI (PES) DAINELLI (CHI) D'AMBROSIO (TOR) DANILO (UDI) DARMIAN (TOR) DE CEGLIE (JUV) DE SCIGLIO (MIL) DE SILVESTRI (SAM) DEL GROSSO (SIE) DELLAFIORE (SIE) DI CESARE (TOR) MEDIA VOTO 5.50 5.62 5.73 5.93 5.90 5.58 5.75 5.64 6.06 5.75 5.64 6.08 6.12 5.86 5.60 6.00 5.96 5.62 6.04 5.56 6.50 5.69 5.93 5.67 5.72 6.23 5.06 5.88 5.91 5.50 5.69 5.79 5.33 5.88 5.95 4.60 5.75 5.75 5.43 5.75 5.57 6.00 5.59 5.73 5.12 6.25 5.40 5.62 6.00 6.00 MAGIC MEDIA 5.25 5.62 5.50 6.71 6.90 5.50 5.79 5.33 5.94 5.65 5.58 6.08 6.12 5.64 5.20 5.95 5.92 5.58 5.81 5.06 6.33 5.62 5.69 6.08 5.50 6.12 4.88 5.88 5.79 5.50 5.56 5.64 5.17 6.08 5.82 5.62 5.60 5.67 5.36 5.75 5.50 6.56 5.23 5.54 5.00 6.31 5.30 5.62 5.50 5.75 MAGIC MESE 6.13 7.25 7.25 5.75 4.67 6.00 5.67 5.38 6.00 5.67 5.88 5.25 5.50 3.75 5.75 5.25 5.50 6.00 4.50 6.00 5.75 6.13 5.83 6.25 5.38 5.63 5.33 5.83 5.25 6.50 4.75 5.75 6.50 5.75 MAGIC CAMPO 4,5 5,83 5,7 6,5 5 5,5 6,17 4,83 5,75 5,88 5,75 6,5 6,5 6 4,83 6,17 6,07 5,75 5,93 5,4 6 5,7 5,75 6,5 5,2 6,33 4,25 5,75 5,83 6 5,88 6,25 5 6,38 6,1 5,75 5,5 5,5 5 5,86 5,17 6,4 5,3 5,42 5,5 6,83 5,5 5,75 5,5 5,5 OPTA INDEX 128 666 778 587 702 530 763 649 919 302 957 928 588 700 666 783 -21 1663 46 411 285 430 805 269 18 1151 277 438 727 808 994 672 455 713 517 715 597 764 -103 830 792 563 376 863 GAZZA INDEX a a a 68 a 72 a 66 a 67 a 67 R a 60 a a 68 a 51 R 68 R 76 a S 50 S 48 a 33 S 71 a 54 R 72 a 56 S R 50 S 63 a 65 S 65 R 78 R 44 a a 73 R a 66 R 74 R S 73 a 76 a R 61 a 59 a 51 a 48 R a 67 a 62 a 52 S 60 a S 60 a 44 R 55 a a a

CENTROCAMPISTI
GIOCATORE ACQUAH (PAR) ALLAN (UDI) ALMIRON (CAT) ALVAREZ R. (INT) AMBROSINI (MIL) ARMERO (UDI) ASAMOAH (JUV) BADU (UDI) BARRETO E. (PAL) BARRIENTOS (CAT) BASHA (TOR) BEHRAMI (NAP) BENASSI (INT) BENTIVOGLIO (CHI) BERTOLACCI (GEN) BIABIANY (PAR) BIRSA (TOR) BJARNASON (PES) BOATENG (MIL) BOLZONI (SIE) BONAVENTURA (ATA) BORJA VALERO (FIO) BRADLEY (ROM) BRIENZA (PAL) MEDIA VOTO 5.58 6.18 6.29 5.50 6.21 5.38 6.35 5.93 6.00 5.96 6.17 6.14 5.56 6.20 5.50 5.20 5.71 6.12 6.46 6.00 5.75 MAGIC MEDIA 5.42 6.23 6.75 5.67 6.07 5.25 6.92 5.86 5.88 6.50 6.58 6.00 5.89 6.10 5.50 5.00 5.64 7.08 6.96 6.29 6.25 MAGIC MESE 5.50 6.50 8.67 6.00 6.50 5.38 7.25 5.67 5.88 7.33 6.17 5.17 6.38 6.17 5.50 5.88 9.00 8.13 5.88 7.13 MAGIC CAMPO 5,25 5,83 6,1 6,25 6,63 5,38 7,33 5,75 6,3 5,6 7,33 5,7 5,5 6,1 5 5 5,5 6,92 6,58 5,33 7,1 OPTA INDEX 255 703 712 185 634 370 905 452 775 774 442 345 537 419 60 693 403 1077 1081 615 931 GAZZA INDEX 36 R 50 a 56 R 44 a 44 a 41 S 63 a 44 R 74 S 54 a 55 S 48 S a a 52 R 43 S R S 38 R 48 a 81 a 72 a 65 R 78 a

Che cosa sono tutti questi numeri? Semplicissimi i primi due: la media voto secondo le pagelle della Gazzetta dello Sport, poi la media secondo il fantacalcio. La Magic media del mese invece fa riferimento agli stessi parametri, ma calcolati soltanto sulle ultime 4 partite e con almeno 2 presenze con voto. Magic Campo: quanto ha raccolto il giocatore in casa o in trasferta. Opta e Gazza Index. Il primo sviluppato da Opta: la sintesi di una serie di dati che comincia con le presenze e viene modificato ogni settimana in base a decine di parametri. Il Gazza index parte dal dato Opta ma va solo da 1 a 99 e viene tarato in pura funzione fantacalcistica tenendo conto non soltanto del passato ma anche del futuro, della rivale e dellavversario di giornata. Come leggere il dato? I colori (verde e rosso) indicano la differenza rispetto alla scorsa settimana.

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

FORMULA 1 IL CASO

il Film

QUARTO GIRO: SORPASSO-GIALLO A VERGNE SULLA RETA OPOSTA


1 2 3

Seb passa col verde


La Ferrari chiede un chiarimento La Fia fa capire: Tutto regolare
Whiting: Un commissario ha dato via libera prima del sorpasso, Vettel stato corretto
LUIGI PERNA

Il caso che poteva cambiare la storia del Mondiale di F.1, togliendo il titolo a Sebastian Vettel per consegnarlo a Fernando Alonso, sembrerebbe gi chiuso. Ieri mattina la Ferrari ha inviato una lettera alla Federazione internazionale chiedendo chiarimenti in merito al sorpasso di Vettel su Jean Eric Vergne nel corso del quarto giro del gran premio del Brasile. Poche ore dopo arrivata una risposta ufficiosa, riportata da alcuni organi di informazione attraverso le parole del delegato tecnico e direttore di gara Charlie Whiting, con cui veniva spiegato che la manovra di Vettel da considerarsi regolare. Il tutto senza che la Ferrari avesse ricevuto, fino a ieri notte, alcuna comunicazione dalla Fia. Roba da restare di stucco. Per noi, in mancanza di una risposta ufficiale, il caso non chiuso, hanno fatto sapere da Maranello.
Via libera Il chiarimento scritto

Per il delegato tecnico il segnale manuale prevale sul pannello illuminato di giallo Maranello aspetta ancora una risposta ufficiale: Per noi il caso non chiuso
e completa il sorpasso a Vergne sul rettilineo, prima di raggiungere il pannello verde in lontananza che indica la fine della zona di bandiere gialle. In mezzo, per, c un commissario di per-

corso, collocato a una postazione di controllo intermedia sulla sinistra, che sventola una bandiera (presumibilmente verde) prima che Vettel cominci la manovra su Vergne. Dando di fatto il via libera al tedesco. Un particolare sfuggito a una prima visione, forse perch coperto dalla grafica delle tv.
Prevalenza Pu capitare che in pista le segnalazioni sui pannelli non coincidano con quelle dei commissari. Ma in questo caso ha spiegato ieri Whiting per il pilota vale il primo segnale esposto. Nel caso di Vettel, al quarto giro del gran premio del Brasile, tra lultima luce gialla e la successiva luce verde cera una bandiera verde sventolata sulla sinistra. La distanza era di

S
Nella foto grande, Vettel dietro Vergne. Sulla sinistra il commissario sventola la bandiera verde. Sopra: 1. Vettel completa la S do Senna; 2. Seb dietro a Vergne con i pannelli gialli; 3.-4. Affianca e supera il francese; 5. Completato il sorpasso, il pannello ora verde
IPP DA TV-ANSA

350 metri. Sebastian ha reagito alla bandiera verde e ha effettuato il sorpasso, senza commettere nessuna infrazione. La presenza del commissario insomma sarebbe la soluzione del giallo delle bandiere gialle. Gli addetti piazzati alle postazioni di controllo sono infatti tenuti a segnalare alla direzione gara eventuali manovre irregolari. E sarebbe stato strano che quellomino con la bandiera, che sventola proprio sotto il naso di Vettel, non lavesse fatto, in caso di sorpasso vietato. Non chiaro se quella bandiera sia verde, e sulla prevalenza della bandiera rispetto al segnale luminoso giallo c da discutere, ribattono per da Maranello.
Rossa prudente Non c invece

da discutere sullimparzialit di Whiting. Valga la pena ricordare come sia stato proprio il delegato Fia a mettere in discussione la regolarit delle mappature della Red Bull a Hockenheim e a retrocedere Vettel ad Abu Dhabi per la benzina mancante nelle qualifiche. La Ferrari, dopo uniniziale titubanza, ha scelto comunque la linea della prudenza. Si schierata al fianco di Alonso, anche per evitare che il rapporto con il pilota si incrinasse, ma non ha presentato un ricorso vero e proprio, che avrebbe comportato una presa di posizione netta (quasi certamente non lo far neppure entro oggi).
Bernie attacca Durissima la rea-

il precedente Nel 2003 la pioggia scatena il caos Raikkonen 1. Anzi no... Fisichella
(g.cor.) Nel 2003 il circuito brasiliano stato protagonista di un verdetto a tavolino e anche in quel caso per le bandiere. La gara, flagellata dalla pioggia, fu interrotta dopo il duplice botto di Webber (Jaguar) e Alonso (Renault). Pochi minuti prima Fisichella (Jordan) si era portato in testa approfittando di un errore di Raikkonen (McLaren). Fu esposta la bandiera rossa e considerata valida la classifica al penultimo passaggio sul traguardo: Raikkonen, in testa al 53 giro, sal sul gradino pi alto del podio, con Fisichella 2 e Alonso 3. Ma qualche giorno pi tardi ci si accorse che Fisichella, passato al comando al 54 giro, aveva iniziato il 56 passaggio quando furono esposte le bandiere rosse. Cos la vittoria and al romano.

arriver oggi. Ma i dubbi sollevati mercoled, dopo la pubblicazione su Internet di alcuni video che mostravano come il sorpasso di Vettel fosse avvenuto in zona di bandiere gialle, sembrano fugati. Le immagini infatti mostrano chiaramente che Vettel, in uscita dalla curva 3, passa accanto al pannello giallo che lampeggia sulla destra, mentre sul volante della sua Red Bull sono ancora accese le due luci gialle di avvertimento,

zione del patron Bernie Ecclestone: Una barzelletta, la direzione di gara era informata di tutto in ogni fase della gara. Non un comportamento da Ferrari. Loro hanno voglia di vincere. Ma se si vuole tornare indietro e vedere cosa ha fatto la Ferrari... Quello che vanno dicendo in questa lettera sbagliato. Che cosa possono fare? Unazione civile? Forse. Ma il caso viziato dallinizio. Non succeder nulla. Vettel il campione del mondo 2012. Mentre Flavio Briatore, manager di Alonso, ha replicato su twitter: Il risultato non cambier, ma Vettel campione del mondo e Alonso il migliore pilota al mondo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

UNOPINIONE di UMBERTO ZAPELLONI

a pagina 20

&

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

MOTO A JEREZ

domande a...
EMANUELE PIRRO
Commissario di gara

domande a...
GIAN CARLO MINARDI
Ex capo del team Minardi

TEST DI MOTOGP E SUPERBIKE

Hayden bene, ma poi cade Dovi ai box


Ducati al lavoro aspettando Andrea, ancora dolorante. Melandri (Bmw), che tempi!
PAOLO GOZZI JEREZ (Spagna)

difficile fare gli steward Probabilmente non hanno visto


Emanuele Pirro, 50 anni, ha corso in Formula 1 dal 1989 al 1991 e vinto 5 volte la 24 Ore di Le Mans. Ora commissario in F.1. Sa quindi alla perfezione cosa succede in direzione gara.

Lingegnere ha osservato e giudicato regolare


Gian Carlo Minardi, 65 anni, stato proprietario della scuderia omonima, che ha corso in Formula 1 dal 1985 al 2005. Sa quindi bene cosa succede al muretto.

1 Agli steward pu essere sfuggito lepisodio delle bandiere gialle nel sorpasso Vettel-Vergne al quarto giro del gran premio del Brasile? S, assolutamente. Anche noi commissari possiamo sbagliare, come sbagliano i piloti quando prendono male una curva o i team quando "ciccano" la strategia. Lanalisi di un GP non una scienza esatta. In direzione gara tuttaltro che facile seguire la corsa, anche se sono presenti decine di monitor.

1 Un ingegnere di pista
segue il suo pilota in ogni momento della gara, giusto? S, cos ha fatto domenica scorsa in Brasile anche lingegnere di pista di Sebastian Vettel. Ha visto anche gli istanti in cui il biondino tedesco ha superato Jean-Eric Vergne: per lui era tutto assolutamente regolare, per questo motivo non ha detto a Vettel, ad esempio, di restituire la posizione.

Anche nel secondo giorno di test a Jerez Andrea Dovizioso rimasto in borghese per lo strappo al collo. Ma la Ducati vede un raggio di luce con Nicky Hayden che andato molto forte, 1'40090, miglior prestazione 2012 sul tracciato andaluso. Nel GP di primavera scorsa Rossi si era fermato a 1'41060, Hayden 1'41363. Allora la pista non era ok, ma neanche ieri: sullasfalto freddino (appena 21C) le Bridgestone non vanno in temperatura tanto che Hayden ha perso lanteriore tentando di limare ancora qualche decimo. Niente danni per nuovo stop al tormentato sviluppo della D16. Nicky, come previsto, gi volato in Usa. Per la giornata finale la Ducati spera di recuperare Dovizioso che dopo il provino bagnato a Valencia non ha ancora girato con l'asciutto. Difficile che succeda oggi, il meteo impietoso. Nel team junior promettente 1'40989 di Andrea Iannone, protagonista in Moto 2 ora al doppio debutto Ducati-MotoGP. Al termine di una maratona da 72 giri labruzzese ha girato come Hayden il giorno prima.
Sbk Partite Aprilia e Kawasaki sul fronte Superbike salito alla ribalta Marco Melandri con un superlativo 1'40816. La Bmw sta lavorando sull'avantreno (nuova forcella e distribuzione dei pesi) e se oggi piove simuler il cambio di assetto in corsa per adeguarsi al regolamento 2013 che introduce il pit stop in caso di variazioni d'aderenza. Lavori in corso in Ducati: alla terza uscita con la Panigale l'ex iridato Carlos Checa ha ancora un secondo da scalare.
I TEMPI MotoGP: 1. Hayden (Usa-Ducati) 140"090 (61); 2. Iannone (Ita-Ducati) 140"989 (72); 3. Pirro (Ita-Ducati) 141"265 (66); 4. Aoyama (Gia-BQR) 141"975 (57); 5. Barbera (Spa-BQR) 142"507. Superbike: 1. Melandri (Ita-Bmw) 140"816 (50); 2. Checa (Spa-Ducati) 141"840 (58); 3. Davies (GB-Bmw) 142"716 (70); 4. Badovini (Ita-Ducati) 144"529 (64).

2 Da chi parte linput che


fa scattare unindagine riguardo un fatto accaduto in pista? Pu partire indifferentemente dai commissari di percorso, che segnalano subito alla direzione gara se vedono qualcosa di irregolare nella zona di loro di competenza. Oppure dai quattro steward di gara. Oppure ancora dal direttore di gara Charlie Whiting. Diciamo che la stragrande maggioranza degli input arriva proprio da Whiting, che durante la corsa ci d anche consigli sui particolari da seguire meglio.

TwitTwit
di FERNANDO ALONSO

Che cosa succede se...


UN EVENTUALE RECLAMO VA FATTO ENTRO OGGI
Ricorso
Scade oggi, secondo larticolo 179bis, il termine per fare ricorso attraverso lAci Csai contro il risultato del GP Brasile.

Quindi, il caso-bandiere pu essere dichiarato chiuso? Mah, a me sembra che Vettel superi Vergne prima di arrivare alla bandiera verde. Secondo il mio parere, stato indotto in tentazione dal fatto di averla vista da lontano. Ma il regolamento parla chiaro: fin quando la bandiera verde non viene superata, vale ancora il regime di bandiere gialle precedente....

laFotonotizia

Bel posto per ricaricare le batterie..;)! #HolidaymodeOn

Commissari
Se la Ferrari fa reclamo, la Fia deve convocare a Parigi i commissari di Interlagos che prendono visione dei nuovi elementi e convocano le parti.

Decisione
I giudici possono rigettare il ricorso o punire Vettel. I sorpassi con bandiere gialle sono puniti con un drive through o, in questo caso, con 20" di penalit: il tedesco, da 6 a 8, perderebbe il titolo.

3 Lei ha visto il video incriminato? No. Ma sinceramente devo dire che si creata una situazione antipatica. Io mi domando: perch nessuno dei team ha tirato fuori subito questa storia?. mau.ca.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Appello
Contro la decisione dei commissari, le parti possono ricorrere alla Corte dappello della Fia. Entro il 7 dicembre la decisione.

3 Vuol dire che in questa situazione specifica ha sbagliato la Fia? Diciamo che la Federazione internazionale dovrebbe attuare alcuni correttivi riguardo ai commissari che sono presenti ai gran premi. Invece pensa soltanto ad aumentare la tassa discrizione ai team. Mah.... mau.ca.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Taccuino
ACI-CSAI DTM COLLETTA ONLINE Kamui Kobayashi MECCANICI UBRIACHI

Valentino saluta i piloti che gireranno la Tanzania in Lambretta per solidariet


Anche Valentino Rossi ha voluto salutare i quattro piloti di Tanzania in Lambretta, pronti ad affrontare un giro solidale dello Stato africano. I quattro - Gianluca Alessandrini (nella foto, con il Dottore), Alessio Corradini, Francesco Piersanti e Massimo Pontellini, partiranno oggi dallaeroporto di Roma alla volta di Dar Es Salaam. Contemporaneamente in Tanzania arriver il container inviato tre settimane fa via mare da Cattolica con a bordo quattro mezzi, migliaia di vestiti per i bambini e diversi macchinari medici. Luned i piloti e lo staff di Tanzania in Lambretta saranno ricevuti dallambasciatore italiano Pier Luigi Velardi. A un anno dalla presentazione del progetto, sostenuto fra gli altri anche da Alex De Angelis e Mattia Pasini, sono stati gi raccolti oltre 35 mila euro.

Premio al Cavallino
Siamo orgogliosi di voi e sia mo certi che altri e importanti tra guardi arriveranno presto ad allun gare la infinita storia dei vostri suc cessi. In una lettera indirizzata al presidente Ferrari Luca di Monte zemolo, a Piero Ferrari, vicepresi dente, a Stefano Domenicali, capo della Ges, e a tutti gli uomini e le donne di Maranello, il presidente Aci e Csai, Angelo Sticchi Damiani ha espresso la soddisfazione per quanto fatto dalla scuderia nel 2012: La passione si alimenta di vittorie, di delusioni, di belle impre se, di sconfitte di gioie e di dolori.

Test Bmw per Filippi


(ro.chi.) Luca Filippi sar in pi sta il 6 dicembre sul circuito porto ghese di Estoril per un test organiz zato dalla Bmw per valutare alcuni piloti in vista di un possibile ingresso nel programma Dtm, la serie tede sca turismo che vede tra i suoi top driver il nostro Edoardo Morta ra. Una bella chance.Mi sento pron to al 100% per affrontare questa prova nel miglior modo possibile. Fi lippi dovr vedersela con una con correnza di buon livello, tra cui spic ca lex F.1 Jaime Alguersuari, che ter minata lavventura con Toro Rosso sta valutando impegni alternativi.

Kobayashi sale a quota 775mila euro


Continua la colletta online di Kamui Kobayashi, rimasto ap piedato dalla Sauber, che gli ha preferito Esteban Gutierrez per il 2013. In cinque giorni, sul sito Ka mui Support, il pilota giappone se sul podio questanno a Suzuka ha gi raccolto 775.000 euro. unenorme dimostrazio ne di sostegno nei miei confron ti, ha detto. Per il momento, i do natori ricevono un braccialetto e la promessa che verranno rimbor sati se Kamui trover un sedile in F.1 per la prossima stagione.

Hrt, rissa in sede


Al rientro da Interlagos, la si tuazione si fatta tesissima nella sede della Hrt a Madrid. Un grup petto di meccanici della squadra spagnola entrato con lobiettivo di ottenere dalla dirigenza un inden nizzo per il licenziamento avvenuto subito dopo il GP Brasile. Stando a quanto riporta El Mundo Deporti vo, si parla di un gruppetto di cir ca otto persone, tutte ubriache, che quando non hanno ottenuto le risposte che speravano hanno ini ziato a provare a utilizzare la violen za, costringendo i dirigenti presen ti in fabbrica a chiamare la polizia.

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

BASKET EUROLEGA : OTTAVA GIORNATA

Buttata via
Milano perde a Vitoria loccasione di passare
Avanti anche di 17 punti, viene rimontata e sconfitta nel finale. Ora per qualificarsi pu non bastare vincere sempre
DAL NOSTRO INVIATO

Keith Langford, 29 anni, 1.92, 16 punti con 3 su 4 da tre ANSA

LUCA CHIABOTTI VITORIA (Spagna)

VITORIA MILANO
(14-19, 28-42; 45-53)

64 62

Increduli. I tifosi del Baskonia non credono ai propri occhi quando la loro squadra, quasi sempre in svantaggio in doppia cifra, batte Milano con una penetrazione di Heurtel su Langford a 4" dalla fine. LEmporio Armani butta via cos, rianimando un Caja Laboral che ha passeggiato a lungo sullorlo del precipizio, la possibilit di conquistare le Top 16 e le colpe sono solo sue e equamente distribuite. Milano ha dominato quando viaggiava comodamente col 50% da tre, s trovata sotto quando la percentuale scesa al 30% e la pressione aumentata.
Spenti Cook ha segnato canestri

CAJA LABORAL VITORIA: Heurtel 11 (3/5, 1/4), Oleson 6 (2/4, 0/1), Nocioni 8 (4/5, 0/2), M.Bjelica 4 (1/4, 0/2), Lampe 14 (4/11, 1/1); Cabezas 2 (1/1, 0/2), San Emeterio 17 (4/5, 3/6), Pleiss (0/1), N. Bjelica 2 (0/5, 0/3), Causeur (0/1 da 3). N.e.: Rochestie, Calbarro. All.: Tabak. EMPORIO ARMANI MILANO: Cook 14 (1/1, 4/7), Langford 16 (2/7, 3/4), Hairston 8 (2/10, 1/2), Fotsis 5 (1/2, 1/5), Bourousis 11 (5/6, 0/1); Stipcevic 3 (0/1, 1/2), Chiotti, Melli (0/3, 0/2), Hendrix (0/3), Basile 5 (1/3 da 3). N.e.: Giachetti, Gentile. All.: Scariolo. ARBITRI: Pukl (Slo), Latisevs (Let), Silva (Por). NOTE - T.l. Vit 11/17, Mil 7/10. Rimb.: Vit 44 (Lampe 12), Mil 33 (Bourousis 10). Ass.: Vit 12 (Heurtel 5), Mil 12 (Langford 4). Prog.: 5 8-8, 15 19-26, 25 36-47, 35 55-59. Usc. 5 f.: Nocioni 3627" (55-59). Tec.: Nocioni 1833" (23-36). Spett.: 10.214.

eroici e perso palloni assurdi: la sua partita sta tutta nella tripla del +3 e nel passaggio allavversario per il pareggio di San Emeterio a 48" dalla fine (ma Milano lamenta un fallo sesquipedale, dicono). Tutti si sono spenti sul pi bello, tutti hanno perso rimbalzi decisivi (Melli, messo al posto di Fotsis alla fine proprio per le qualit di lottatore superiore a quelle del greco, si fa prendere il tempo da Lampe sullo 0/2 ai liberi di Oleson a 25" dalla fine), tutti non hanno tenuto luomo nel momento decisivo: Ci sono due dati chiave dice Sergio Scariolo : loro

Andres Nocioni, 33 anni: Vitoria ha preso 44 rimbalzi, Milano 33 ANSA

Partite che mancano Milano giocher la prossima partita in casa con lo Zalgiris e lultima al Pireo dallOlympiacos.

hanno preso un rimbalzo offensivo nel primo tempo e 15 nel secondo dove noi abbiamo prodotto la met degli assist. Posso dire che con un paio di rimbalzi in pi, questione di voglia non di tattica, e un paio di buoni passaggi in pi, saremmo alle Top 16. Voglio vedere le cose positive di una partita per lunghi tratti notevole riconoscendo che sotto pressione facciamo fatica ad avere laltruismo e la durezza necessaria, mantenendola per 40. Abbiamo creato tiri faci-

li da tre penetrando, poi non stato pi cos....


Spareggio Che il Cedevita aves-

se perso, e che la gara fosse uno spareggio per la qualificazione (Milano) o per restare in vita (Vitoria), viene urlato pi volte prima della gara, ma nessuna delle squadre reagisce con occhi di tigre allopportunit. Milano, per, ha Langford e fa 4/8 da tre nel primo quarto, prendendo in mano la gara. Che ristagna a lungo tra cambi che

Sotto pressione fatichiamo ad avere laltruismo e la durezza necessaria


SERGIO SCARIOLO Allenatore di Milano

funzionano cos cos (prova anche Nemanja Bjelica, 20 punti a Milano, ma fermo da 5 partite, ma limpatto negativo, anche se luomo chiave nella ripresa per fermare i 4 milanesi prendendo 9 rimbalzi) e latmosfera strana che c in ogni palazzo quando il pubblico provato dalle sconfitte. C pure una manifestazione internazionale della Fossa di Bologna, gemellata con lIndar del Baskonia, contro Romagnoli. San Emeterio tiene in vita i baschi, la loro orri-

NBA TRE ESPULSI IN BOSTON-BROOKLYN 83-95

Humphries e Rondo, Celtics-Nets una rissa


Il fallo del centro su Garnett scatena il play: rotta la serie di LA SEQUENZA SU TWITTER HUMPHRIES POSTA I TAGLI ALLA SPALLA 1 2 37 partite con 10 assist o pi
Due espulsioni dirette, per il play dei Celtics Rajon Rondo e per il centro dei Nets Kris Humphries. Una terza allala di Brooklyn Gerald Wallace (doppio tecnico) e il coinvolgimento dello stesso Kevin Garnett. il bilancio della rissa avvenuta a 30" dal riposo in Boston-Brooklyn (83-95) di mercoled. La miccia stata un pesante fallo di Humphries, che ha sbilanciato e fatto cadere Garnett subito dopo il tiro. Rajon Rondo si subito lanciato sul centro di Brooklyn, spingendolo e poi trascinandolo a terra, mentre Garnett e Wallace si spintonavano.
Striscia interrotta Dopo aver rivisto lazione, gli

I RISULTATI
3

Belinelli 11 punti Bargnani fermo Fisher a Dallas


Undici punti di Marco Belinelli in 16 con 2 su 3 da 3. Andrea Bargnani fermo per un infortunio alla caviglia sinistra. Prima vittoria di Washington. Derek Fisher va a Dallas. Risultati: Boston Brooklyn 83 95 (Bass e Garnett 16; Johnson 18); L.A. Clippers Minnesota 101 95 (Paul 23; Love 19); Atlanta Charlotte 94 91 (Smith, Horford, Williams 17; Gordon 26); Detroit Phoenix 117 77 (Knight e Villanueva 19; Scola 11); Milwaukee New York 88 102 (Jennings e Udrih 18; Anthony 29); Memphis Toronto 103 82 (Speights 18; DeRozan 16); Chicago Dallas 101 78 (Deng 22; Marion 18); Oklahoma City Houston 120 98 (Durant 37; Patterson 27); New Orleans Utah 84 96 (Lopez e Vasquez 18; Jefferson 19); Orlando San Antonio 89 110 (Afflalo 16; Ginobili 20); Washington Portland 84 82 (Crawford 19; Batum e Lillard 20).

arbitri hanno espulso Humphries due tecnici, uno anche per il fallo su Garnett , e Rondo, che cos ha interrotto le 37 partite di fila con assist in doppia cifra (era a tre dopo 18): resta la seconda striscia di sempre dopo quella di Magic Johnson (46). La guardia di Boston stato sospeso per due partite, mentre per Garnett e Wallace non si dovrebbe andare al di l di una multa, visto che si sono spintonati senza colpirsi.
Antitetanica Dei quattro, il solo a commentare

stato Garnett. Il fallo di Humphries? Solo un intervento duro. Dopo si andati oltre. Kris Humphries ha postato su Twitter una foto della spalla sinistra segnata: Qualcuno sa dove posso trovare un vaccino contro il tetano a Boston?.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1. Garnett a terra dopo il fallo 2. e 3. Rondo e Pierce spintonano Humphries 4. La rissa a terra 5. Humphries: tagli e lividi AFP

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

Migliori

la guida Se batte Malaga Siena alle Top 16 Sportitalia alle 20


(g.n.) Se oggi Siena batte Malaga si qualifica per le Top 16. Nello stesso girone, oltre allUnicaja di Jasmin Repesa, si sono garantiti il passaggio del turno Maccabi e Berlino. La Montepaschi potrebbe ritrovare Benjamin Eze, che da questa settimana ha ripreso ad allenarsi in gruppo dopo lintervento effettuato 40 giorni fa al menisco del ginocchio destro. Ancora assente Kemp. Nel girone di Milano, qualificati Efes e Olympiacos oggi in campo a Kaunas. Nel girone di Cant, avanti Real, Khimki e Panathinaikos. GIRONE A Khimki-Mapooro Cant 77-53; Panathinaikos Atene-Olimpia Lubiana 80-72 (Ukic e Banks 14; Blazic 17). Oggi: Real Madrid-Fenerbahce Ulker Istanbul. Classifica: Real Madrid* 5 vinte, 2 perse; Khimki*, Panathinaikos* 5-3; Fenerbahce 4-3; Lubiana, Cant 2-6. GIRONE B Alba Berlino-Asseco Prokom Gdynia 67-64 (Wood 14; Mahalabsic 12); Maccabi Tel Aviv-Chalon sur Saone 78-73 (Smith 19; Rush 17). Oggi: Montepaschi Siena-Unicaja Malaga (ore 20 diretta Sportitalia). Classifica: Malaga* 6-1; Maccabi* 6-2; Siena 4-3; Berlino 4-4*; Chalon sur Saone 2-6; Gdynia 1-8. GIRONE C Cedevita Zagabria-Anadolu Efes Istanbul 73-81 (Wright 24, Farmar 21); Caja Laboral Vitoria-EA7 Emporio Armani Milano 64-62. Oggi: Zalgiris Kaunas-Olympiacos Pireo. Classifica: Zalgiris* 6-1; Olympiacos* 5-2; Anadolu Efes* 5-3; Milano 3-5; Zagabria e Vitoria 2-6. GIRONE D Bamberg-Cska Mosca 89-97 (Jacobsen 18; Christmas 21); Partizan Belgrado-Lietuvos Rytas Vilnius 75-74 (Bertans 14; Nedovic 16, Radosevic 15). Oggi: Besiktas Istanbul-Barcellona. Classifica: Barcellona* 7-0; Cska* 7-1; Besiktas* 4-3; Bamberg e Partizan 2-6; Lietuvos 1-7. Formula: alle Top 16 le prime quattro di ogni girone. * gi qualificate. LEGADUE Rodney Green di Casale, miglior marcatore del campionato (26.5 punti di media), si rotto il perone destro: 2 mesi di stop. Alle 20.45, diretta Rai Sport 2, anticipo della 9a giornata Fileni Bpa Jesi-Prima Veroli. Classifica: Pistoia 14; Bologna 12; Brescia, Casale, Verona, Barcellona, Scafati 10; Trento, Trieste 8; Jesi, Forl 6; Veroli 4; Ferentino, Capo dOrlando 2; Imola 0.

h 7.5

San Emeterio (Vitoria)


Lanima della squadra, dice Scariolo, soprattutto nei momenti pi difficili per Vitoria. Sua la tripla del pareggio a 48 secondi dalla fine. E gi allandata a Milano aveva fatto male allOlimpia.

Cant naufraga ed quasi fuori


Dopo il 1o quarto, il Khimki domina. Trinchieri: Troppi infortunati? Non mi piango addosso
KHIMKI CANT
(23-24, 44-31; 62-43)
KHIMKI: Planinic 14 (6/7, 0/2), Rivers 5 (1/2, 1/2), Monya 11 (1/4, 3/5), Augustine 3 (1/2), Loncar 4 (2/4); Fridzon 11 (1/2, 3/3), Vyaltsev 8 (1/5, 2/2), Khvostov 3 (0/1, 1/1), Zhukanenko (0/1), Davis 14 (6/12), Nielsen 4 (2/2, 0/1). N.e.: Dudu. All.: Kurtinaitis. MAPOORO CANT: Tabu 2 (1/4, 0/4), Markoishvili 16 (4/9, 2/3), Brooks 10 (4/7, 0/2), Leunen 11 (2/3, 1/2), Cusin 3 (1/2); Kudlacek, Abass 2 (1/3, 0/2), Mazzarino (0/1, 0/3), Casella, Tyus 9 (4/9). All.: Trinchieri. ARBITRI: Hierrezuelo (Spa), Dozai (Cro), Vojinovic (Monte). NOTE - T.l.: Khi 5/6, Can 10/16. Rimb.: Khi 36 (Loncar 7), Can 29 (Abass e Tyus). Ass.: Khi 25 (Fridzon 7), Can 11 (Tabu 4). Progr.: 5 13-13, 15 37-28, 25 54-35, 35. Antisportivo: Loncar 723"(19-17). Nessun uscito per 5 falli. Spett. 2150.

h 6.5(Milano) Langford
C, anche con i suoi passaggi (4 assist) allinizio e nel momento pi splendente. Eccellente 3 su 4 da tre punti. Cala alla fine, non tiene Huertel sullultima penetrazione.

77 53

Peggiori

i4

HENDRIX (Milano)
Ormai una classicissima: 4 falli in 6 minuti in campo con 0/3 al tiro e un rimbalzo. Considerando che la partita Milano lha persa l... Vitoria ha raccolto 11 rimbalzi in pi dellOlimpia.

Marco Cusin, 27 anni, contro KC Rivers, 25, ex Latina, Treviso e Virtus ANSA

i 5 (Milano) Hairston
Il paradosso della partita: se lattacco di Milano dipende dalle triple (alla fine 11/26), lunico giocatore che penetra stavolta fa pi danni: 12 tiri (9 errori), 1 assist???

pilante difesa e la buona circolazione dellEmporio Armani producono il 14-0, con la preziosa partecipazione di Fotsis e Bourousis.
Rottura LEA7 vola a +17

(23-40), Vitoria d segni di rottura anche mentale. Nocioni complica il 3o fallo con un tecnico, a inizio ripresa Cook fa le giocate che evitano agli avversari di riaprire la gara e gasarsi. Tutto bene? Mica tanto. Perch poi il suo avversario diretto, il

francese Heurtel a concretizzare una superiorit a rimbalzo nellarea dellEA7 preoccupante. L ho capito che la partita stava sfuggendo ammette Scariolo: Milano alterna eroismi a errori, sfortunata (tripla di tabella di Lampe del pareggio), ma Vitoria prende il potere. Unoccasione buttata via: Non giochiamo bene, ma non molliamo mai dice lex milanese Tabak, neo coach basco. Lennesima lezione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

(p.b.) Senza Pietro Aradori, oltre a Jerry Smith e Marko Scekic, Cant resta in partita solo il primo quarto e poi scivola lontana dallEurolega, sommersa dalla precisione del Khimki che, a fine terzo quarto, ha uno straordinario 8 su 11 da 3 punti. Dopo la sesta sconfitte in otto partite, le possibilit per Cant di qualificarsi per le Top 16 sono solo aritmetiche: la squadra di Andrea Trinchieri dovrebbe vincere sia in casa con il Real Madrid sia a casa del Fenerbahce di Simone Pianigiani che contemporaneamente non dovrebbe pi vincere. Il Khimki, come il Real e il Panathinaikos, alle Top 16. Gli infortuni? ha detto Andrea Trinchieri non mi piace piangermi addosso. Avremmo voluto giocare una partita differente anche per i nostri tifosi che hanno affrontato questa

trasferta lunga e complicata nella neve. Lormai probabile eliminazione di Cant da ricercarsi pi che nelle nevi russe nelle due sconfitte con labbordabile Lubiana.
La svolta Le speranze di poterse-

la giocare scemano allinizio del secondo quarto. Manuchar Markoishvili si sta riposando dopo aver segnato 12 dei 24

Gazzetta.it
LE IMMAGINI DELLEUROLEGA E DELLA NOTTE NBA
Sul sito della Gazzetta, gli highlights delle partite della giornata di Eurolega e della notte Nba.

punti di Cant nei primi 10 minuti chiusi in vantaggio di un punto. Lingresso di Paul Davis per i russi, privi dellex virtussino Petteri Koponen infortunato, mette in difficolt i lunghi di Cant e a met parziale il Khimki ha 11 punti di vantaggio. Il secondo quarto si chiude con un parziale di 21-7. La svolta stata nella seconda frazione ha detto Trinchieri in cui non siamo riusciti a rispondere alla loro efficacia offensiva. Quando affronti unottima squadra, che gioca cos bene e tira in quel modo, recuperare diventa difficile. Nel secondo quarto il tecnico ha gi fatto esordire in Eurolega Awudu Abass e Andrea Casella. Il primo si ricorder di questa partita dove ha segnato i primi punti in carriera con 5 rimbalzi di cui tre offensivi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TENNIS MILANO VETRINA MONEGASCA VERSO LA GRANDE SFIDA DI DOMANI

Montecarlo dei record fa locchiolino allItalia


Dopo i 127mila spettatori 2012, il Principato rilancia. Con il rientro di Rafa Nadal
MILANO (v.m.) E il torneo degli italiani, come spettatori, che arrivano sempre in forze allappuntamento di met aprile, e anche come atleti, visto che gli azzurri fanno spesso buona figura. E cos, il torneo di Montecarlo al famoso Country Club che si affaccia sulla Costa Azzurra, s affacciato a Milano allHarbour Club per presentare ledizione del 13-21 aprile. A conferma che il tennis italiano tutto, non solo quello femminile di Errani e Vinci, credibile a livello pi alto.
Successo Montecarlo continua a crescere, nel segno dellaccordo editoriale con la Gazzetta dello Sport, iniziato questanno. Non soltanto il primo grande appuntamento stagionale sulla terra rossa europea,

PREMI WTA

I media votano Serena numero 1 della stagione


Come previsto, Serena Williams stata nominata giocatrice dellanno Wta dai giornalisti: la 31enne statunitense ha chiuso lanno appena da n. 3 del mondo, dietro Azarenka e Sharapova, malgrado abbia dominato Wimbledon, Olimpiade, Us Open e Masters, con un bilancio, dal Roland Garros, di 48 vittorie e 2 sconfitte. Aveva gi ricevuto il riconoscimento nel 2002, 2008 e 2009, ma ancora lontana dai record di Steffi Graf (8 volte) e Martina Navratilova (7). DUE STOP Il cuore nega a Mardy Fish gli Australian Open, il 30enne Usa spera di tornare a San Jos, in California. Sergei Bubka Jr., n. 86 del mondo, figlio del pi grande saltatore con lasta di sempre e fidanzato della n. 1 del mondo, Azarenka, ritornato a camminare dopo la misteriosa caduta la notte di Hallowen dal 3 piano di un palazzo di Parigi. Subendo numerose fratture e rimanendo in pericolo di vita.

un classico datato 1897, nobilitato dalletichetta Masters 1000 (i 9 tornei secondi come premi e partecipanti solo ai 4 Slam), una importantissima tappa sportiva, come testimonia lultima finale Nadal-Djokovic e gli 8 sigilli consecutivi del fenomenale Rafa record assoluto era open , ed anche un successo finanziario. Come dicono i 127 mila spettatori-record di questanno, e come promettono i dati del 2013. Parola del direttore del torneo, Zeljko Franulovic: Registria-

mo gi un +13% dalla biglietteria rispetto allo stesso periodo dellanno scorso, con un forte, nuovo, impulso, internazionale, via on line da Inghilterra, Olanda, Stati Uniti e Brasile. Con ampia eco da parte di media e tv, grazie a Sky Sport, con 70 paesi collegati (dei cinque continenti) ed unaudience di 50 milioni di spettatori.
Super8 Intanto, Re Nadal, fermo da Wimbledon per la rottura parziale del tendine della rotula sinistra, e la sindrome di Hoffa (uninfiammazione al tessuto adiacente), che ha appena ripreso gli allenamenti tennistici, mette le mani avanti: Ho vissuto 8 anni di fila fantastici, da campione, e non dovrei lamentarmi. Non sar facile, e dovr lavorare duramente per tornare ad essere quello di prima dellinfortunio. Siamo nei tempi previsti, ma non mi aspetto miracoli, n fisso scadenze, anche se lobiettivo tornare al top nella prima met della stagione. Infelice? Sono stato felice in un altro modo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ana Ivanovic, 25 anni, serba, ieri per le vie del centro di Milano IPP

Ivanovic, che sorriso Oggi c Sharapova


Ana Ivanovic sbarcata ieri a Milano addolcendo col suo sorriso la mattinata piovosa. Dopo la serba, stamattina alle 7.20, arriva a Malpensa anche Maria Sharapova, insieme a pap, allenatore e manager. Visita da Giorgio Armani, poi alle 16 le due tenniste pi belle saranno alla Sala Buzzati, cio nel salotto della Gazzetta dello Sport per la conferenza stampa di presentazione de La Grande Sfida di domani alle 16 al Forum di Assago, con Sara Errani e Roberta Vinci. Apertura dei cancelli alle 13 (ancora circa 1000 biglietti disponibili). Sul web, tutto su Gazzetta.it. In tv diretta Sky dalle 15.30.

Rafa Nadal (Spa), 26 anni, imbattuto a Montecarlo dal 2005


RICHIARDI

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

SCI COPPA DEL MONDO

IN AMERICA
la scheda
AKSEL LUND SVINDAL 29 ANNI CANDIDATO ALLA COPPA

GLI ALTRI PROTAGONISTI

A
S

OGGI ANCHE DONNE: DANIELA 2a IN PROVA

Stasera va in pista anche la sua Mancuso

Aksel Lund Svindal (foto a sinistra, anche con la fidanzata Julia Mancuso, pure impegnata oggi) nato a Kjerller, vicino Oslo, il 26/12/1982. In coppa del Mondo ha conquistato gi 2 sfere di cristallo e 18 vittorie in tutte le specialit tranne lo slalom. E campione olimpico in carica di superG e vanta tre titoli mondiali fra 2007 e 2009.

La Merighetti Lake Louise sar una lotteria

DAL NOSTRO INVIATO

MASSIMO LOPES PEGNA Twitter @Pegnarol BEAVER CREEK (Colorado, Usa)

Aksel Svindal dice che vedere la pendenza mozzafiato della Bird of Prey, una delle pi acrobatiche del circuito, ormai gli procura minime emozioni. Solo un ricordo sbiadito, nessun tipo di paura. Quella la esorcizz al ritorno su questa pista lanno dopo: doppietta in discesa e superG, per poi conquistare la sua seconda Coppa del Mondo. Non cose da comuni mortali, dopo il volo spaventoso del 2007 sul salto del Golden Eagle in cui si sbilanci sfracellandosi sul ghiaccio durissimo. Rischi di morire, dopo essersi aperto uno squarcio profondo con lo sci nella zona del retto. Anche rivedendomi al video non provai particolari sensazioni, racconta. Per concede: Mi sentivo come Superman, ma quando mi fermai nelle reti quella sensazione era svanita. Quel giorno ho imparato una grande lezione: gestire i rischi con pi giudizio. Soprattutto in prova azzardavo troppo. Ora sono pi saggio: ho persino venduto la moto.
Doppietta Da come va forte, non si direbbe. Ha vinto le prime due gare di velocit della stagione: discesa e superG a Lake Louise. Per capire la difficolt, in passato la doppietta canadese era riuscita solo a Bode Miller e Stephan Eberharter. Ora, il norvegese in cima alla classifica di Coppa, lobiettivo dichiarato. Vorrebbe fare il tris (dopo i trionfi del 2007 e 2009) e andare allinseguimento di Herman Maier, Gustaf Thoeni e Pirmin Zurbriggen, a quota quattro, e Marc Girardelli, lunico con cinque trionfi. Ma sono sicuro che Marcel Hirscher (laustriaco campione in carica, ndr) vincer molti slalom e giganti: sar battaglia. La stagio-

Svindal per il tris sulla pista dove rischi di morire


A Beaver Creek un grave infortunio nel 2007, oggi cerca la terza vittoria della stagione: Sono pi saggio

Laustriaco Klaus Kroell, 32 anni, il detentore del trofeo di specialit. A Beaver Creek potrebbe far valere la sua esperienza

Daniela Merigletti, 31 anni, 3 podi in Coppa REUTERS


PIERANGELO MOLINARO

S
La statunitense Lindsey Vonn, 28 anni, la regina della Coppa e della velocit. A Lake Louise ha gi vinto 4 discese e 2 superG. Qui voleva affrontare gli uomini

In un pianeta come la velocit femminile davanti ad una Lindsey Vonn pigliatutto potrebbe anche scappare la voglia di buttarsi in picchiata e rischiare per arrivare secondi. Ma questo non succede a Daniela Merighetti, faro delle azzurre. Trentuno anni, pareva destinata a diventare una grande gigantista (seconda ad Are nel 2003) prima che una serie di incidenti rischiassero di troncarle la carriera. Il destino lha dirottata la velocit (Feci bene una discesa in Austria e mi dirottarono nella squadra veloce) ed ora, anche grazie al successo della scorsa stagione a Cortina, lunica azzurra a partire fra le migliori sette della specialit.
Lottimismo Stasera Daniela apre la sua stagione

Prima dellincidente mi sentivo Superman. Ho imparato a dosare il rischi

AKSEL LUND SVIDAL LEADER DI COPPA

accaduto a Lake Louise. Succede quando so di essermi preparato alla perfezione e di avere ottimi materiali. Ma attenzione, ho avuto periodi in cui non mi sentivo cos: non do mai nulla per scontato. Il segreto? Dopo nove stagioni la vita da sciatore mi piace moltissimo: non mi annoio mai, neppure in allenamento. E provo ancora grande entusiasmo quando arrivo al traguardo e vedo il mio nome in cima sul tabellone. Questestate ho fatto una preparazione senza intoppi: neanche un piccolo infortunio, mai malato.
Lamore In Italia toccheremmo ferro, lui non sembra superstizioso. E svela che pure in vacanza con la sua amata Julia Mancuso non si fermato: Abbiamo fatto intere giornate di surf alle Hawaii: cercavamo di stare il pi possibile in equilibrio sulla tavola. Ottimo training. Nellultima prova cronometrata di ieri aveva il miglior tempo. Ammette: Fare bene in prova un altro degli elementi che mi d sicurezza. Dunque, consideriamo ipotecata la sua terza vittoria? No, ho troppo rispetto per i miei colleghi: batterli sar durissima come sempre.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la guida Dirette TV su RaiSport 1 ed Eurosport


PROGRAMMA Queste le ultime gara americane in programma questo fine settimana. La prossima il Circo Bianco torna in Europa. Oggi discesa maschile a Beaver Creek (Usa, ore 18.45) e discesa donne a Lake Louise (Can, 20.30). Domani superG maschile a Beaver Creek (19) e discesa donne a Lake Louise (20.30). Domenica gigante maschile a Lake Louise (17.45/20.45) e superG donne a Lake Louise (19). Coppa del Mondo maschile (4 prove): 1. Svindal (Nor) p. 200; 2. Ligety (Usa) 170; 3. Hirscher (Aut) 140; 4. Moelgg 130. Coppa del Mondo donne (4 prove): 1. Maze (Slo) p. 310; 2. Zettel (Aut) 260; 3. Riesch (Ger) 174; 6. I. Curtoni 89. TV Dirette su RaiSport 1 ed Eurosport alle ore 18.40 (uomini) e 20.25 (donne).

S
Oltre alla Merighetti la maggior speranza azzurra Elena Fanchini, 27 anni, che sulla pista canadese ha conquistato il suo unico successo nel 2005

lanciandosi nella prima delle due discese di Lake Louise dove nelle prove ha dimostrato, con un 10, un 6 ed il 2 posto in prova di ieri senza forzare, di trovarsi a suo agio. Sulla pista canadese lazzurra vanta un 4 ed un 7 posto la scorsa stagione, la migliore della sua carriera. Questa pista strana afferma perch fra luce, vento e neve pu cambiare in qualsiasi minuto. Posso solo dire che ci provo, sperando di partire nel momento favorevole. Dada, come la chiamano le compagne, non fa proclami, non nella sua natura, ma in squadra c fiducia sulle sue prestazioni ora che ha trovato continuit. Se non ce la faccio io, il colpo pu arrivare dalle mie compagne, perch siamo cresciute tecnicamente e io negli allenamenti estive da loro ho preso anche delle batoste. Peccato solo per Johanna, la Schnarf, che si infortunata nellultimo allenamento in gigante, ma le giovani sono brave.
Let La Merighetti dice di non sentire gli anni scritti sulla carta didentit. Anche perch ogni anno miglioro sussurra forse il bello della mia carriera deve ancora arrivare. Ho pure la fortuna di avere alle spalle unazienda di materiali che mi assiste al meglio ed il mio skiman Nicol Concari si sbatte come un matto per mettermi sempre nelle condizioni di fare bene. Nostalgie? Qualche anno fa mi sarebbe piaciuto gareggiare in tutte le specialit, mi spiace aver lasciato il gigante e adesso le ginocchia non mi permetterebbero pi di allenarmi su tutti i fronti. Ma devo cercare il massimo in quello che posso fare, ho gli stimoli di una ragazzina.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ne scorsa non avevo trovato continuit: molti top 10, pochi podi e un andamento altalenante in discesa e gigante. Dietro a occhiali da sole a specchio e con un sorriso bianchissimo ricostruito dopo lincidente di cinque anni fa, dice: Lo scorso weekend sono andato fortissimo: sono sceso attaccando e con la giusta aggressivit. Inoltre, ho sotto ai piedi sci fenomenali. Spiega che i suoi successi sono soprattutto mentali: E come se nella mia testa sapessi di poter vincere, proprio com

LE PROVE
KLOTZ TERZO Lazzurro Siegmar Klotz si piazzato terzo nellultima prova della discesa di Beaver Creek (Usa) dominata da Svindal (142"04), davanti al francese Fayed. Ottavo Paris, 16 Fill. BENE LA ROLLAND Daniela Merighetti si piazzata ieri seconda nellultima prova della discesa di Lake Louise (Can) con un ritardo di 18/100 dalla francese Rolland (152"94). Lontane le altre azzurre. Non ha preso il via la Vonn.

VALLE DAOSTA ANTAGNOD MONTEROSA SKI BRUSSON MONTEROSA SKI CERVINIA CHAMPOLUC MONTEROSA SKI CHAMPOCHER COGNE COURMAYEUR GRESSONEY LA TRINIT M.SKI GRESSONEY ST.JEAN M.SKI LA THUILE PILA TORGNON PIEMONTE ALAGNA VALSESIA M.SKI ARTESINA MONDOL SKI BARDONECCHIA LIMONE LURISIA PONTECHIANALE PRATO NEVOSO MONDOL SKI S. GIACOMO DI ROBURENT

Bollettino della neve


10/45 10/45 5/240 15/110 np/np 60/80 20/60 15/130 10/45 10/40 np/np np/np np/4 np/3 16/20 np/10 np/7 np/4 2/21 6/11 np/n.p. np/38 np/15 np/5 np np 95 np np np np np np np np np

Sponsored by
80/120 10/45 80 CANAZEI - BELVEDERE

VIA LATTEA

50/100 np/np np/np 35/50 50/60 np/np

LOMBARDIA 5/60 2/18 1 APRICA np/np np/8 np BOBBIO VALTORTA 0/60 4/22 5 BORMIO 15/110 5/9 25 CHIESA-VALMALENCO np/np np/6 np COLERE np/np np/10 np FOPPOLO - CARONA 26/146 9/31 28 LIVIGNO 15/45 2/13 9 MADESIMO np/np np/11 np MONTECAMPIONE 50/200 12/30 20 PONTE DI LEGNO ADAMELLO SKI PRESOLANA - MONTE PORA np/np np/15 np np/np np/7 np SAN SIMONE 15/120 np/5 np SANTA CATERINA 15/100 4/10 20 np/np np/4 np np/np np/13 np TEMU' ADAMELLO SKI
np/23 np/16 np/5 np/5 2/8 np/8 np np np np np np

FOLGARIA FOLGARIDA - MARILLEVA GHIACCIAIO PRESENA LAVARONE-RIVETTA MADONNA DI CAMPIGLIO MOENA - ALPE LUSIA MONTE BONDONE PAMPEAGO-PREDAZZO-OB. PANAROTTA 2002 TONALE ADAMELLO SKI PASSO ROLLE S. PELLEGRINO-FALCADE PEJO PINZOLO POZZA-ALOCH-BUFFAURE S. MARTINO DI CASTROZZA VIGO-PERA-CIAMPEDIE

10/60 20/30 20/70 50/200 np/np 25/120 10/40 20/70 40/50 0/20 50/200 20/60 15/110 np/np np/np 10/40 20/60 10/60

TRENTINO ALBA - CIAMPAC ALPE CERMIS ANDALO - F. PAGANELLA CAMPITELLO/MAZZIN

np/np 0/70 5/50 10/60

np/6 np/8 2/18 0/10

np np 6 0

ALTO ADIGE ALPE DI SIUSI ALTA BADIA ALTA PUSTERIA

0/30 30/60 np/53 np 4/52 3/32 3

BELPIANO CAREZZA CORNO DEL RENON FUNIVIE SPEIKBODEN GITSCHBERG - MARANZA KLAUSBERG LADURNS MERANO 2000 OBEREGGEN PLAN - VAL PASSIRIA PLAN DE CORONES PLOSE - BRESSANONE RACINES SAN VIGILIO SOLDA TRAFOI VAL D'ULTIMO VAL GARDENA VAL SENALES VALLELUNGA np/20 np WATLES

0/13 0/22 15/26 3/3 0/15 6/33 0/8 1/5 5/18 0/4 12/30 0/6 5/19 np/6 np/13 0/7 0/18 0/7

0 0 23 20 0 25 0 4 9 0 20 0 np np np 0 0 0

np/np 15/25 np/np 0/40 np/np 5/60 15/80 np/np 40/50 np/np 0/55 15/50 5/25 0/30 np/np np/np np/np 10/40 40/150 0/50 np/np

np/6 0/15 np/3 4/7 np /10 3/9 0/3 np/7 5/18 np/4 7/32 0/9 3/8 32/32 8/11 np/3 np/6 np/59 8/13 0/3 np/3

np 0 np 10 np 5.5 0 np 9 np 9 0 7 np 10 np np np 13 0 np

VENETO ARABBA MARMOLADA ALTOPIANO DI ASIAGO AURONZO MISURINA COMPRENSORIO CIVETTA CORTINA D'AMPEZZO FALCADE LESSINIA MONTE BALDO NEVEGAL SAN VITO DI CADORE SAPPADA FRIULI VENEZIA G. RAVASCLETTO/ZONCOLAN SELLA NEVEA TARVISIO APPENNINO ABETONE C. FELICE-ROCCA DI CAMBIO CIMONE CORNO ALLE SCALE

30/40 np/np np/np 0/70 120/300 np/np np/np np/np np/np np/np np/np

np/28 np/41 np/7 np/24 6/34 np/19 np/4 np/6 np/7 np/3 np/12

np np np np 5 np np np np np np

MONTE AMIATA OVINDOLI PASSO LANCIANO ROCCARASO TERMINILLO FRANCIA CHAMONIX MONT-BLANC MONTGENVRE SVIZZERA ST. MORITZ - CORVIGLIA WENGEN

np/np np/np np/np np/np np/np

np/8 np/11 np/6 np/21 np/5

np np np np np

np/np 0/43 30/60 0/32 0/80 0/50

0 0

8/57 0/19

20 0

np/np np/np np/np

np/12 np AUSTRIA np/12 np KITZBHEL np/14 np SLDEN

ST. ANTON AM ARLBERG

0/35 0/53 0/123 5/35 5/40 0/84

0 23 0

np/np np/21 np np/np np/15 np np/np np/20 np np/np np/7 np

Dati neve di

www.skiinfo.it

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

GINNASTICA IL PERSONAGGIO
FEDERICA COCCHI

La prima immagine che ricordiamo di Vanessa Ferrari di Aarhus 2006: uno scricciolo potentissimo che con la frangetta a coprire gli occhi e delle lentiggini impertinenti, mostrava la prima medaglia doro mondiale all around mai conquistata nellartistica femminile italiana. Lultima riporta una giovane donna di 21 anni in lacrime ai Giochi di Londra, delusa per aver sfiorato il bronzo olimpico al corpo libero, buttata gi dal gradino pi basso del podio da un cavillo del regolamento. Tra Aarhus 2006 e Londra 2012 c una vita. Di soddisfazioni e dolori. Di cadute e risalite, fuori e dentro la palestra. Perch il dolore lattrezzo pi difficile da domare, il dolore degli infortuni e quello del-

Ferrari, acrobazie senza fine Atleta e casalinga: non mollo


Dopo la delusione di Londra riparte domani dalla Coppa del Mondo con una nuova vita: Gli allenamenti, la casa con Andrea. Ma ai fornelli che frana
Sembrava che volesse ritirarsi dopo Londra. Cosa cambiato?


la scheda
HA CONQUISTATO LORO AI MONDIALI DEL 2006 E AGLI EUROPEI DEL 2007

La medaglia sfumata ai Giochi forse il dolore pi grande della mia carriera A casa cucina il mio fidanzato. Io mi sono bruciata anche col ferro da stiro

Alla fine la ginnastica stata la mia vita, lo ancora. Il mio allenatore Enrico Casella mi ha parlato, sa come prendermi mi ha convinta a continuare ancora un po. E cos abbiamo deciso di partecipare alla Coppa del Mondo, anche perch si tratta di due gare questanno e due il prossimo negli Stati Uniti e a Tokyo, e ci sono in palio dei bei soldi....
Perch anche se una ginnasta sempre a dieta, bisogna pur mangiare.

quadri vicino alla stazione Centrale. Quando labbiamo vista abbiamo capito subito che sarebbe stata la "nostra casa".
Se la cava meglio con gli avvitamenti o il ferro da stiro?

A casa sono un mezzo disastro. Mi sono scottata col ferro da stiro e cucinare non il mio forte. A parte quelle due o tre cose di sopravvivenza sono negata. Per fortuna ci pensa Andrea.
Beh fortunata, un uomo che cucina bene fa sempre comodo.

Gli ori conquistati da Vanessa Ferrari in carriera agli Assoluti. Ha portato a casa anche 7 argenti e 3 bronzi
le delusioni. Ma Vanessa, ancora una volta, ha deciso di risalire, ripartire, ricominciare. Con le mani sporche di polvere di magnesio per non perdere la presa sul presente. Che in pedana si chiama Coppa del Mondo (domani a Stoccarda). Nella vita si chiama Andrea, il fidanzato e collega con cui ha messo su casa a Milano.
Vanessa, ripartire a 22 anni. Nella ginnastica femminile roba da duri.

21

Vanessa Ferrari nata il 10/11/1990 a Orzinuovi (Bs). E cresciuta alla Brixia Brescia dove si allena ancora con Enrico Casella

Esatto. E soprattutto la carriera di una donna nella ginnastica abbastanza breve. Fortunatamente ora faccio parte dellEsercito, che non smetter mai di ringraziare, ma mantenersi non cos facile, anche perch trasferendomi da Brescia non posso pi allenare le bimbe. Dovrei trovare qualcosa vicino a casa.
La nuova vita di Vanessa a due.

Il suo cucinare bene significa che a differenza di me non brucia la carne. Per il mio compleanno abbiamo invitato qualche amico per una pastasciutta... ma era tutta incollata. Per non mi lamento dai, bravo e mi aiuta tanto. Ce la caviamo bene.
La Vezzali ha annunciato la seconda gravidanza. Qualche intenzione di allargare la famiglia?

Vivo con Andrea (Cingolani, ginnasta che si allena a Meda con Maurizio allievi, ndr) a Milano. Ci siamo trasferiti da poco. E una casetta di 75 metri

Neanche per sogno. Per due anni ancora gare, poi ho solo 22 anni lasciatemi che goda un po la vita. Me lo merito, no?.
RIPRODUZIONE RISERVATA

2006 Ai Mondiali di Aarhus


(Dan) conquista il titolo mondiale del concorso generale e due bronzi al corpo libero e parallele.

Non sono una che si piange addosso. Il quarto posto allOlimpiade forse stato il dolore pi grande della carriera. A Mondiali ed Europei il bronzo sarebbe stato assegnato a pari merito. allOlimpiade il regolamento diverso. Io non ho sbagliato niente, sono stati i giudici a fare tutto da soli.
UnOlimpiade partita col piede sbagliato, con le polemiche con le Farfalle di ritmica.

2007 Oro individuale all


around e corpo libero agli Europei di Amsterdam (Ola). Ai Mondiali di Stoccarda, infortunata, bronzo all around.

LOCMAN
ITALY

2008 A Pechino, 11 all


around.

2009 Ferma dallOlimpiade di


Pechino conquista largento al corpo libero agli Europei di Milano.

S e mi dispiaciuto molto. Parlando delle giurie della ritmica che fanno il bello e brutto tempo avevo parlato di "ballerine fallite". Una frase infelice che stata messa in risalto nel modo sbagliato. Sono stata fraintesa e chiedo scusa a chi sentito offeso.

2012 E bronzo a squadre agli


Europei di Bruxelles. Terza a pari merito nella finale al corpo libero dei Giochi di Londra.

SORRISI E LACRIME
1 2 3

5 1. Vanessa con la carriola nel cantiere del PalaAlgeco di Brescia, costruita dopo il suo trionfo mondiale. Prima si allenava in una piscina dismessa. 2. Insieme a Enrico Casella, il tecnico che lha scoperta e lallena 3. Le lacrime a Londra 2012 4. Il tatuaggio dei cinque cerchi olimpici fatto dopo Londra 5. A Formentera col fidanzato Andrea Cingolani
AP/REUTERS

STEALTH TECNOLOGIA PURA


TITANIO CARBONIO ACCIAIO G SUBACQUEO G VETRO ANTIGRAFFIO

A partire da 195 euro.

WWW.LOCMAN.IT
L O C M A N S . P. A . M A R I N A D I C A M P O I S O L A D E L B A

30

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

PALLAVOLO COME CAMBIA LA GEOGRAFIA


MACERATA GIA PRIMA NEL 2003 E 2004, MA CON MENO PUNTI

CICLISMO LA SVOLTA

ALBERTO ITALIANO

A Saronni sceglie
S

RCS

HANNO DETTO

d Vibo e Latina
S

Gianrio Falivene Presidente Latina Abbiamo speso il 20% in meno dellanno scorso. Ma Silvano Prandi ha allestito un gruppo equilibrato con una grande mentalit: che non esce dal campo senza aver dato tutto

La rivincita del Centro Sud


Da Macerata capolista, alla neopromossa Perugia: le realt emergenti del campionato
MARIO SALVINI

Contador al teatro di Fossano Oggi Alberto Contador torna in Italia. Lo spagnolo della Saxo-Tinkoff, 29 anni, sar al teatro Portici di Fossano alle 20.30 per ricevere il Quadrifoglio dOro. Il premio stato istituito dallimprenditore Elvio Chiatellino, regista delle tappe cuneesi del Giro 2007 e 2009 e del Tour 2011

lex Bartoli per rilanciare la Lampre

Il Leoncino, vincitore di Fiandre e 2 Liegi, seguir con un centro fitness in Toscana la preparazione di Pozzato e compagni

Sette classiche
Michele Bartoli, 42 anni, trionfa nella Liegi-Bastogne-Liegi 1998. In carriera il pisano, grande specialista del pav, ha vinto il Fiandre 1996, 2 Liegi (1997 e 98), 1 Amstel Gold Race, 1 Freccia, 2 Giri di Lombardia (2002 e 2003). A sinistra, Giuseppe Saronni, 55 anni, team manager Lampre BETTINI

S
Simoni Regala un sogno Ci sar anche Gilberto Simoni, re di due Giri, domani alle 11 a Camisano Vicentino per lasta online Regala un sogno lanciata da Enrico Pengo, storico meccanico della nazionale e della Lampre. Sul sito www. all1sport.com si trovano le maglie dei campioni: il ricavato andr al progetto Casa Famiglia di Proviamo Insieme per lHandicap
CIRO SCOGNAMIGLIO twitter@cirogazzetta

S
Pippo Callipo Presidente Vibo Abbiamo una squadra competitiva e ambiziosa. Sono convinto che comunque vada questanno la Tonno Callipo dimostrer che si pu fare sport ad alti livelli con intelligenza e umilt.

Basta Emilia-Romagna, per pi di mezzo secolo terra santa dello scudetto del volley. Certamente niente pi Treviso, n Torino, realt che in epoche diverse avevano tolto il tricolore alleterna dittatura Parma-Modena-Bologna-Ravenna. E ora anche lultimo asse alpino Trento-Cuneo in discussione. Perch come se lo scudetto a Macerata avesse dato vigore a tutto il Centro-Sud, arrembante come mai prima dora. Con lottima Latina, con Vibo, con la sorprendente neo-promossa Perugia. In un exploit collettivo che si misura facilmente con la classifica, ma che diventa ancora pi ammirevole se si considera che per tre societ sulle quattro menzionate questo il miglior avvio di campionato della loro esistenza. Anche per Macerata. Che certo non stupisce per essere in testa, ma che 21 punti nelle prime 8 giornate non li aveva mai fatti: il suo primato precedente era del 2008/09, 7 vinte e una persa come ora, ma con un punto in meno.
Latina Se per la Lube il dato stupisce, per le altre i progressi si misurano anche a occhio nudo. A partire da Latina, coi suoi 16 punti, frutto di 6 vinte e 2 perse. E vero che 10 anni fa (2002/03) aveva fatto persino meglio, sempre 6-2, ma con 18 punti. Solo che allora era quarta, adesso terza. Ma soprattutto negli ultimi due anni era ben pi in basso (11 punti). E dire - rivela il presidente, Gianrio Falivene - che per questa stagione abbiamo speso il 20% in meno rispetto allanno scorso. Non mi pare che il livello del campionato sia calato, e se anche fosse, di certo non di unentit paragonabile al 20%. Rispetto ad allora siamo pi gruppo. Segno che Silvano Prandi e

tutto lo staff hanno pescato bene e sono riusciti a dare pi equilibrio: perch di certo i progressi sono merito di tutti. Sottile molto migliorato, e con lui mi hanno impressionato Rauwerdink, Verhees, il libero Rossini. La cosa che meglio ci rappresenta che non facciamo mai cadere la palla.
Vibo Anche il collega presidente e patron di Vibo, Pippo Callipo, rivendica di aver fatto le cose con Grande senso di responsabilit e senza strafare. E questa politica ci ripaga. Tanto da aver 5 vittorie e 14 punti, come mai prima dora. Con tanto di trionfale opening day: il 3-1 a Trento alla prima giornata. Non frutto del caso - prosegue Callipo -, ma si deve alle buone scelte dei nostri tecnici e il nostro d.s. Prestinenzi che hanno messo in piedi un bel mix di giovani promettenti e di esperti. Coi buoni acquisti di Kaliberda, Urnaut, Buti e Farina. Il tutto ben oliato da Niels Klapwijk, bomber olandese che viaggia a 4.97 punti a set. Perugia E siamo a Perugia, club

Taccuino
Pesaro polemica blinda la De Gennaro
PESARO (cam.ca.) Ieri sulla stam pa locale si sparsa la voce che Villa Cortese fosse interessata al li bero della Kgs, Monica De Genna ro, che sarebbe stata contattata di rettamente. Il che ha fatto spazienti re il presidente pesarese Giancarlo Sorbini, che ha avvisato anche la Lega. Sono molto arrabbiato per il comportamento di certe persone: si affidano al gossip anzich a quan to dimostrato negli anni. La differen za sostanziale che noi ci compor tiamo con correttezza, unetica che non di tutti!, ha scritto Sorbini su facebook. In serata il club ha preci sato con una nota che La squadra rester la stessa sino alla fine della stagione.

Michele Bartoli al fianco della Lampre-Merida. Il team di Pozzato e Petacchi, Cunego e Scarponi, Ulissi e tanti altri giovani interessanti. La squadra di Giuseppe Saronni, alla ricerca del rilancio dopo un 2012 deludente, ha scelto di affidarsi per preparazione e allenamenti al Centro Fitness Club Sport Service di Lunata (frazione di Capannori, Lucca). Cio la struttura a cui fa riferimento il campione toscano, che ha ricevuto laccredito Federciclo per Centri di Medicina dello Sport per la tutela della salute degli atleti ciclisti. Unattivit ad ampio raggio: dalle valutazioni funzionali agli esami posturali, test, aspetti nutrizionali.
Campione Nel ruolo di consulente di riferimento per la preparazione e la programmazione agonistica, ci sar anche il Leoncino al primo raduno/ritiro ufficiale della Lampre-Merida verso il 2013, la prossima settimana (dal 4 all8 dicembre) nellusuale panorama di Darfo Boario Terme (Brescia). Michele Bartoli stato lultimo fuoriclasse capace di vincere al Nord su muri (Giro delle Fiandre) e ctes (2 Liegi-Bastogne-Liegi). Lo respinse il Mondiale (solo 2 bronzi), ma vinse anche Lombardia (2), Amstel, Freccia Vallone e 2 edizioni della Coppa del Mondo, oltre a vestire la rosa al Giro. Insomma uneccellenza assoluta per le corse di un giorno a cavallo degli anni 90 e 2000, e la cosa ha pesato nella valutazione di Giuseppe Saronni, una volta conclusa la collaborazione con il Centro Mapei di Castellanza. Aspetti Parlando con gli atleti

ze tecniche sono molto importanti, ma lo anche avere avuto la possibilit di provare di persona certe sensazioni in allenamento e in gara. Questa una cosa che negli ultimi tempi era mancata e allora ci sembrato giusto andare a cercarla.
Futuro Proprio in una recente

S
Bino Rizzuto D.s. Perugia Abbiamo fatto un progetto in A-2 e abbiamo continuato a crederci anche in A-1. Infatti questanno abbiamo mantenuto 4 titolari della squadra che ha fatto la promozione

che fino a 3 anni fa era a Bastia Umbra, in B-1. Due stagioni or sono il trasferimento nel capoluogo, lanno scorso la promozione. Solo che, a differenza di quel che han sempre fatto tutte le neopromosse, non ha ribaltato la squadra. Anzi, ha confermato 4 titolari, compresa la diagonale italiana e debuttante Daldello-Tamburo. E per il centro ha pescato Alletti sempre in A-2, pure lui deb in A-1. Credevamo nel nostro progetto, e nelle scelte che abbiamo fatto non da questanno - dice il d.s. Bino Rizzuto, trait dunion tra il vecchio e il nuovo Perugia - ovviamente tutte con un certo ingegno, per via del budget. Il merito dei ragazzi, di Vujevic, che non smette mai di stupirmi, e di Boban Kovac, un grandissimo tecnico.
RIPRODUZIONE RISERVATA

AMICI (an.me. a.li.) E terminata 2 2 (25 20, 19 25, 25 17, 20 25) lamichevole al PalaEvangelisti tra Sir Safety Perugia e la Vivi Altoteve re San Giustino. Migliori realizzatori Semenzato (19 punti) per i perugini e Bohme (15) per gli altotiberini. An dreoli Latina Globo Sora 3 1 (25 22, 20 25, 25 21, 25 15), con Troy a 12 punti, come Milushev e Mazzone. PER GABANA (c.g.) Stasera (20.30), presso la biblioteca comu nale di Calcinato (Bs) commemora zione di Marcello Gabana, indimenti cato presidemte sponsor della Ga beca. Verr presentato il libro Luomo, limprenditore, lo sporti vo a lui dedicato. Sar presente Mauro Berruto, c.t. dellItalia. LOLLI DORO (c.g.) Oggi alle 16 al Foro Italici in Roma, il presidente del Coni, Petrucci, consegna la stel la d'oro al merito sportivo al giorna lista Loris Lolli a ricordo della sua lunghissima carriera. DRAGANOV (f.c.) Sala Consilina ha scelto il nuovo coach dopo le di missioni di Iannarella: Giorgio Dra ganov, 59 anni, che sino al 29 otto bre ha guidato Matera in A 2 ma schile.

S
Il libro su Magni a Monticello Domani alle 14.30, nel Granaio di Villa Greppi a Monticello Brianza, verr presentato dallautore Auro Bulbarelli iI libro Magni il terzo uomo, dedicato al grande campione toscano morto il 19 ottobre a 91 anni
FOTO BETTINI

intervista alla Gazzetta, il direttore del Centro Mapei Claudio Pecci aveva detto che la collaborazione con la Lampre, dopo un 2011 positivo, era proseguita molto meno bene nel 2012. Da parte mia non c volont di fare polemiche dice Saronni , i rapporti con il Centro Mapei restano buoni. Abbiamo fatto una scelta diversa e adesso vogliamo pensare al futuro. Inoltre sottolineo che come squadra avremo un rapporto in esclusiva con questa struttura. Bartoli poi (che non avr un ruolo da direttore sportivo, ndr) ci ha conquistati per la passione, lattenzione e la competenza che sta mettendo in questattivit e ha gi avuto modo di incontrare diversi corridori. Il confronto tra lui e gli atleti sar costante anche se non salir in ammiraglia. Peraltro, chiaro che se e quando vorr seguire qualche corsa dal vivo non ci saranno problemi. Anzi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CROSS A SILVELLE

Ciao Armando il 9 dicembre


(m. gaz.) E stata presentata ieri a Casella dAsolo (Treviso), nella sede della Selle Italia, Ciao Armando, quinta prova del Giro dItalia di ciclocross. E dedicata alla memoria di Armando Zamprogna, anima del cross nazionale, morto nel 2011. La gara in programma domenica 9 dicembre sul classico tracciato di Silvelle di Trebaseleghe (Pd): al via 350 corridori di 9 categorie, dai giovanissimi ai professionisti.

spiega il team manager lombardo, iridato a Goodwood 1982 emersa la loro volont di poter far riferimento a una persona che abbia avuto esperienze di primo piano a livello agonistico. Le competen-

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


Ippica NEL MEETING 2012/2013 Atletica CONTROANALISI POSITIVE SOLIDARIETA

Moses Rob a Parigi E la prima italiana

Doping: Pishchalnikova perde largento olimpico


Il podio olimpico del disco femminile di Londra 2012 destinato presto a cambiare. Anche la provetta B del test antidoping alla quale venne sottoposta la 27enne russa Darya Pishchalnikova il 20 maggio, analizzata il 20 novembre al laboratorio di Losanna, infatti risultata positiva (alloxandrolone, uno steroide anabolizzante). Era stata la Wada a richiedere, in ottobre, che lesito di quel controllo a sorpresa venisse ricontrollato con metodi pi sofisticati. A questo punto largento dovrebbe andare alla cinese Li Yanfeng (in Inghilterra terza) e il bronzo alla cubana Yareli Barrios (quarta): la gara fu vinta dalla croata Sandra Perkovic. La Pishchalnikova, oro europeo 2006, rischia anche la squalifica a vita, data la sospensione di due anni e nove mesi gi scontata e la cancellazione dellargento iridato di Osaka 2007. Per i lanci olimpici si tratterebbe dellennesima debacle, dopo che gi la vincitrice delloro del peso femminile, la bielorussa Nadzeya Ostapchuk, stata squalificata per positivit al metanolone, altro steroide.
Atene 2004 Tanto pi che dei

Samsung insieme ai campionissimi Donati 114.000 euro con Hope Relay


Il presidente di Samsung Italia Sung Wan Myung ha consegnato 114.000 euro a Enrico Mazzini, presidente di SOS Villaggi dei Bambini, ricavato da Hope Relay, la raccolta fondi legata allOlimpiade con 10 campioni dello sport italiano (sopra, Ansa). Montano, Vezzali, Dotto, Cagnotto, Tempesti, Galtarossa, Salis, Santoni, Russo e Morganti ora mettono allasta su Ebay loro cimeli per la seconda parte delliniziativa.

Moses Rob (P. Levesque) vince il Prix des Landes in 1.14.4 FORNI

Darya Pishchalnikova, 27 anni EPA

Arriva la prima vittoria italiana nel meeting parigino 2012-2013. Merito del napoletano Moses Rob, un figlio di Ganymede ormai da tempo in allenamento in Francia, da Mike Lenders. Guidato da Pierre Levesque, ieri Moses ha dominato da favorito il Prix des Landes (m 2700) imitando Leben Rl che 12 mesi fa aveva vinto questa corsa. Dopo una prima fase tranquilla (in cui ha rotto laltro italiano Marlon Om, in coppia con Pietro Gubellini), Moses sfilato al comando e lo ha tenuto fino alla fine. E la terza vittoria di Moses Rob in Francia dopo il Prix de la Porte dItalie del 9 agosto a Enghien e il Prix de Provence del 25 agosto a Vincennes. In Italia, il suo miglior risultato era stato la vittoria nella Cop-

pa di Milano 2011 in coppia con Giuseppe Luongo.


Bene Libeccio A Bologna, Li-

beccio Grif rientrato dopo 18 mesi, ovvero dal prestigioso successo nella Copenaghen Cup del giugno 2011, terza prestazione di grande livello nel giro di poco tempo: il figlio di Andover Hall aveva vinto il Lotteria e ed era finito quinto nella finale dellElitlopp. Ieri Libeccio era penalizzato di 20 metri contro avversari palesemente inferiore e ha vinto abbastanza nettamente, in attesa di esami ben pi severi.
SNOW FAIRY DOPING Linglese Snow Fairy (trainer Ed Dunlop) stata trovata positiva a un antinfiammatorio dopo la vittoria nel Prix Romanet (gr. 1) del 19 agosto a Deauville in coppia con Ryan Moore.
RIPRODUZIONE RISERVATA

cinque casi in discussione proprio in questi giorni relativamente ai Giochi di Atene 2004 (dopo nuovi test su provette congelate), quattro riguardano lanciatori. Sar una serie di audizioni pro-

grammata dal Cio a inizio dicembre a stabilire se, oltre allucraino Yuriy Bilonog (oro nel peso) e al bielorusso Ivan Tskikhan (argento nel martello) nomi gi noti saranno squalificati retroattivamente e privati della medaglia conquistata in Grecia anche la russa Svetlana Krivelyova (bronzo nel peso) e la bielorussa Irina Yatchenko (bronzo nel disco), oltre al sollevatore di pesi russo Oleg Perepechenov (bronzo nei 77 kg). Se Bilonog finir nella rete, loro del peso passer allo statunitense Adam Nelson, nelloccasione dargento.
a.b.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Boxe
TRICOLORE LEGGERI (r.g.) Oggi ad Ancona (diretta RaiSport 1 ore 22.30) sfida tricolore per il vacante titolo leggeri tra Michele Focosi (17-1) e Pasquale di Silvio (15-4). Programma, 6 t. leggeri: Ceglia (7-1) c. Scalia (3); superpiuma: Cipolletta (8-3) c. Laezza (2-2); 4 t.: Tommasone (6) c. Delmestro (1-7), welter: Pinzi (1) c. Rauseo (0-3).

Pallanuoto
CHAMPIONS Completata la 5 giornata dei preliminari di Champions League. Gir. A: Ligamus (Geo)-Vouliagmeni (Gre) 5-15, Eger (Ung)-Schuurman (Ola) 13-4, Volgograd (Rus)-Hannover (Ger) 12-4. Classifica: Vouliagmeni 15; Volgograd 12; Schuurman 6; Eger, Hannover 3; Ligamus 0. Gir. B: Jug (Cro)-Olympiakos (Gre), Montpellier (Fra)-Kreuzlingen (Svi) 15-8. Classifica: Jug 12; Olympiakos 9; Stella Rossa (Ser) 6; Montpellier 3; Kreuzlingen 0. Gir. D: Galatasaray (Tur)-Szeged (Ung) 4-6, Spandau (Ger)-Oradea (Rom) 15-13. Classifica: Szeged 12; Partizan (Ser) 7; Galatasaray 4; Oradea, Spandau 3. CLINIC Oggi e domani, al Centro federale di Ostia, convegno per allenatori. Tra i relatori Sandro Campagna e Fabio Conti.

Canoa Estanguet si ritira


PAU (Fra) Il francese Tony Estanguet, triplo campione olimpico (20002004-2012) di slalom (specialit C1) si ritira. Estanguet, anche 11 medaglie iridate di cui 4 doro, dopo lOlimpiade stato eletto al Cio in quota atleti, ma la nomina sospesa per un ricorso pendente.

Rugby
QUI ZEBRE (ma.p.) Per il 10 turno di Celtic League, domani (ore 19) le Zebre fanno visita al Leinster: nel XV tornano gli azzurri Bergamasco e Geldenhuys (Giazzon in panchina, Orquera e Venditti assenti). Sempre domani (ore 15), Treviso-Dragons. Oggi: Ospreys-Cardiff. BERRYMAN IN PROCURA (ri.te.) Dopo la comunicazione della positivit alla metilesanamina, oggi lex di Prato (ora a LAquila) Dion Berryman (N.Zel) sar sentito dalla procura antidoping. Latleta non ha chiesto le controanalisi.

Ghiaccio
SHORT TRACK Da oggi a domenica, a Nagoya (Giap), 3 tappa della Coppa del Mondo di short track. Italia assente per scelta federale.

IN TV Oggi, alle 17, su Sportitalia 24, dibattito sulle elezioni Fidal di domenica. Domani, alle 13.30, su Rai2, in Dribbling, intervista a Elisa Desco dopo lo stop di due anni per doping.

Golf
MOLINARI OK Buona partenza di Francesco Molinari, 6 con 72 colpi (par), nel Nedbank Golf Challenge, torneo a inviti a Sun City (Saf). Il torinese ha due colpi di ritardo dai leader, il belga Colsaerts e lo statunitense Haas.

Sci nordico FONDO E SALTO

Nuoto MONDIALI IN VASCA CORTA

Golf SEI ITALIANI NEL 2013

Varie IL 17 DICEMBRE

A Kuusamo test azzurro


(g.v.) Nel gelo (-15) e sulla poca neve lappone, la Coppa del mondo a Kuusamo col classico minitour. Oggi sprint/tc con Clara, Checchi, Di Centa, Hofer, Moriggl, pi F. Pasini e Noeckler qualificatisi dalla Coppa Italia e tra le donne Agreiter, Cavallar, De Martin e Piller: devono riscattare lavvio in chiaro scuro di Gaellivare. Assenti gli sprinter Fulvio Scola e Federico Pellegrino, al lavoro al Passo San Pellegrino e a St. Barthelemy per il debutto in Canada dinizio dicembre. Speranze legate a Di Centa, ma anche a Hofer, in Svezia il pi brillante. Tra i favoriti Dario Cologna e Petter Northug. Tra le donne attesa per De Martin e Agreiter (recuperata) che a tc hanno sempre brillato. Fari sulla statunitense Kikkan Randall. Dopo lesordio di Lillehammer, oggi in gara anche i saltatori (HS142) con Andrea Morassi e Sebastian Colloredo.
Ore 10.30: qual. sprint/tc. Ore 12.30: finali (diretta Eurosport, 12.15). Ore 16: salto (diretta Eurosport, 16.45).

La Pellegrini con altri 25

Sul Tour arriva I medagliati anche Delpodio in visita dal Papa


Matteo Delpodio, classificandosi al 14 posto con 420 colpi (67 69 65 79 69 71, -8), ha conquistato una delle 28 carte per lEuropean Tour assegnate al termine della Qualifying School al Pga Catalunya Resort di Girona in Spagna. Il 27enne torinese, passato di categoria nel 2007 e che vanta quattro titoli nellAlps Tour e un successo nellordine di merito dello stesso circuito (2010) che gli ha permesso di salire nel Challenge Tour, ha ottenuto la categoria 11. Gli altri riceveranno la categoria 14 (con poche chances di giocare), sempre per il circuito maggiore, e la 7 per il Challenge Tour e tra costoro c Nicol Ravano che ha concluso al 60 posto (+4). Dunque nel 2013 saranno sei i giocatori nel circuito continentale: Edoardo e Francesco Molinari, Matteo Manassero, Lorenzo Gagli, Alessandro Tadini e Delpodio. Potr comunque qualche torneo anche Ravano. La gara stata vinta dallinglese John Parry con 409 colpi (71 71 64 67 66 70, -19).

Scacchi
CARUANA Dopo 7 turni su 11, Fabiano Caruana in testa col russo Karjakin nel secondo torneo di qualificazione mondiale, il Gp di Tashkent (Uzb). Ieri dopo 80 mosse e 6h15 di gioco, il 20enne italoamericano ha battuto il cubano Dominguez.

Hockey ghiaccio
SERIE A (m.l.) A Brunico la capolista Val Pusteria cade al Bolzano. Ieri (22 turno): Val Pusteria-Bolzano 1-5 (1-3, 0-1, 0-1); Alleghe-Asiago 4-3 rig. (1-1, 2-1, 0-1; 0-0; 1-0); Val di Fassa-Valpellice 4-3 suppl. (1-2, 1-0, 1-1; 1-0); Cortina-Renon 3-4 (1-2, 1-2, 1-0); Pontebba-Milano 1-2 (0-0, 1-0, 0-2). Classifica: Val Pusteria 51; Renon, Valpellice, Alleghe 41; Bolzano* 39; Milano* 34; Asiago 32; Cortina 22; Val di Fassa 18; Pontebba 8 (*una in meno).

Scherma
IN TV Paolo Pizzo, iridato di spada, oggi a Nel cuore dei giorni su Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre, 142 di Sky).

Sport invernali
COPPA EUROPA (s.f.) Quarto e 6 posto per Paolo Pangrazzi e Andy Plank a Reiteralm (Aut) nel primo superG di Coppa Europa; vittoria per laustriaco Dorner con 7/100 sul tedesco Renz, 42 sul compagno Kriechmayr, 71 su Pangrazzi e 81 su Plank. VINCE TORA A Oestersund (Sve), la norvegese Tora Berger domina la 15 km femminile, prima gara di Coppa del Mondo femminile individuale di biathlon. Donne, 15 km: 1. Berger (Nor) 4433"5 (0); 2. Domracheva (Bie) a 103"2 (2); 3. Glazyrina (Rus) a 210"2 (0); 30. Oberhofer a 450"1 (3); 41. Ponza a 554"4 (3); 49. Wierer a 645"8 (2); 78. Gontier a 926"4 (6).

Ippica
BOLOGNA: 14-3-15-8-11 8 corsa - m 1660: 1 Only One Glory (A. Fonte) 1.15.5; 2 Ocean Fans; 3 One Love; 4 Ohi Mar; 5 Obama di Celo; Tot.: 6,68; 1,82, 2,25, 1,49 (76,61). Quint: e 25.867,94. Quart: e 804,16. Tris: e 185,62. OGGI QUINT A MONTEGIORGIO Al San Paolo (inizio convegno alle Oianez (15), Oro Bigi (7), Off Limits Om (18), Ozel Van (12), Oceano Ek (17) e Oneill (10). SI CORRE ANCHE Trotto: Milano (14.40), Follonica (15.05) e Foggia (14.50).

Federica Pellegrini, 24 anni EPA

2o figlio in arrivo per lolimpionica Valentina Vezzali, cos ieri a Milano

(al.f.) Sono 26 gli azzurri convocati per i Mondiali in vasca corta, a Istanbul dal 12 al 16 dicembre. Primo appuntamento stagionale per Federica Pellegrini e Filippo Magnini.
Uomini: Bocchia, DArrigo, Detti, Di Giorgio, Di Tora, Dotto, Laugeni, Lestingi, Maglia, Magnini, Orsi, Paltrinieri, Pesce, Rivolta, Santucci, Scozzoli. Donne: Barbieri, Bianchi, Boggiatto, Carli, Di Pietro, Mizzau, Nesti, Pellegrini, Pirozzi, Polieri. TEST LOCHTE (al.f.) Nella notte italiana, ad Austin, cominciati i campionati Usa in vasca corta: in gara Ryan Lochte ultimo test prima dei Mondiali in corta di Istanbul e le olimpioniche Franklin e Ledecky. Intanto il capo della federnuoto Chuck Wielgus nuovamente alle prese col tumore alle ossa da cui pareva guarito. Lex primatista mondiale dei 100 farfalla Ian Crocker entrato nello staff tecnico dellUniversit del Texas. COCAINA (al.f.) Il colombiano Omar Pinzon, primatista sudamericano dei 200 dorso, stato trovato positivo alla cocaina. Si attendono le controanalisi. JACKSON LASCIA (al.f.) La 26enne stileliberista britannica Joanne Jackson, dopo la sua terza Olimpiade, annuncia il ritiro. Fu bronzo olimpico nei 400 sl a Pechino e argento iridato a Roma nei 400 e 800 sl (bronzo nella 4x200 sl). Ora vuole creare unaccademia del nuoto e una societ di organizzazione di grandi eventi.

Giorgio Di Centa, 40, a Gallivare IPP

Matteo Delpodio, 27 anni

(v.p.) Le medaglie olimpiche e paralimpiche italiane dal Papa. Accadr il 17 dicembre in Vaticano: lha comunicato la giunta Coni di ieri. Il 18, invece, ci sar la seconda puntata del Libro Bianco dello sport, uno studio della Bocconi sullimportanza dello sport per la salute pubblica e uno della Sapienza sullandamento della spesa pubblica nello sport. Intanto in arrivo a Roma il presidente del Cio, Jacques Rogge, che il 7 e l8 dicembre parteciper allassemblea dei comitati olimpici europei. Poi lalfabetizzazione motoria nella scuola elementare: confermato che il progetto, quasi 3000 plessi, 7,5 milioni di euro di impegno Coni (2,5 dal dicastero dellIstruzione, 2 milioni da quello dello Sport, 800mila euro della regione Friuli), partir il 21 gennaio. La Giunta ha poi conferito la Stella dOro al merito sportivo ai medici Antonio Pelliccia, Carlo Tranquilli e alla memoria di Marcello Faina, il medico scomparso marted e di cui oggi si celebreranno i funerali.

Motonautica
CARELLA IN POLE Alex Carella strappa la pole al GP di Abu Dhabi e si avvicina alla conferma iridata anche per lassenza di Al Hameli (oggi Gp alle 16.30). Qualifica: 1. arella (Qatar Team) 46"59; 2. Al Qamzi (Eau, Team Abu Dhabi) 47"00; 3. Chiappe (Fra, China Team) 47"03; 14. Cantando (Singha) 49"68. Mondiale: Carella 59; Al Hameli 50; Chiappe 48.

Vela Grael sui catamarani


(r.ra.) A Rio, dal 6 al 9 dicembre, ultima tappa del circuito per catamarani Extreme 40. In regata anche Torben Grael skipper di Team Brasil: che sia il suo primo passo verso la 34 Americas Cup e le regate di AC 72, magari su Luna Rossa?

PER I 50 ANNI DEI NAS

AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA


LAzienda Ospedaliera di Padova indice gara dappalto, a mezzo procedura ristretta, per la fornitura per il periodo di sei anni di sistemi diagnostici per lesecuzione dellimmunofenotipo linfocitario e cellulare per i laboratori dellAzienda Ospedaliera di Padova suddivisa in tre lotti di fornitura. Importo complessivo a base dasta, per sei anni, di 4.665.000,00 Iva esclusa, n. di gara n. 4520410. Listanza di partecipazione, corredata da quanto richiesto, dovr pervenire entro le ore 12.00 del 28 dicembre 2012 allUfficio Protocollo dellAzienda Ospedaliera di Padova, via E. Degli Scrovegni, n. 14 - 35131 PADOVA, con le modalit indicate nel bando. Il Responsabile Unico del Procedimento il dott. Luca Bezzan. Il testo integrale del Bando di gara e la relativa documentazione sono disponibili sul sito aziendale www.sanita.padova.it. Per ulteriori informazioni al Dipartimento Interaziendale Acquisizione e Gestione Beni e Servizi - tel. n. +39 049 8214601 - 6090 mail azosp.padova@legalmail.it. IL DIRETTORE GENERALE Dott. Adriano Cestrone

Monti attacca la piaga doping


La piaga del doping toglie significato allo sport, tra le pi belle delle manifestazioni dellattivit umana. Lo ha detto il presidente del consiglio Mario Monti, intervenendo alle celebrazioni per i 50 anni dei Nas, il Nucleo Antisofisticazione dei Carabinieri pi volte protagonista delle inchieste antidoping.

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33

LETTERE
Porto Franco
A CURA DI FRANCO ARTURI Twitter: @arturifra

TERZO TEMPO
DITE LA VOSTRA
INDIRIZZO Via Solferino, 28 20121 Milano Fax 02.62.82.79.17 Email: gol@rcs.it

5 GIORNI DI EVENTI

FICTS FESTIVAL A MILANO DAL 5 DICEMBRE

La lezione del Borussia Dortmund


Quant sorprendente questanno la Champions League, e quanti spunti di riflessione offre! Prendiamone uno, lesplosione del Borussia Dortmund. Per i tedeschi questo momento un premio meritato per lo splendido lavoro svolto nellultima decade: basti pensare che dieci anni fa questa societ era sullorlo del fallimento e poche stagioni dopo stava per retrocedere in serie cadetta. Oggi invece i Schwarzgelben (gialloneri) escono come prima forza dal girone infernale di Champions, e lo fanno con merito: perch non hanno mai fatto calcoli, perch si sono posti come unici artefici del loro destino, senza trovare facili alibi nella sfortuna. Giocandosela apertamente partita dopo partita, anche contro i pi forti, si sono qualificati con un turno danticipo; la ciliegina sulla torta, poi, le due sfide contro il Real Madrid, che per qualit globale del gioco e velocit dazione sono da antologia. Credere nei miracoli, nelle stagioni magiche, lecito. Ma sicuramente pi realistico ammettere che il successo attuativa), ma intanto tutta lEuropa del calcio spera di evitare i ragazzini terribili di mr. Klopp dallurna di Nyon. Ragazzini, giovani, quelli che da noi raramente riescono ad emergere, quelli con cui in Europa non vinci perch non hanno esperienza. Con questa lezione, a Dortmund hanno gi ottenuto la loro vittoria. Eh gi, quanto sorprendente questanno la Champions...
Andrea Segatta
Una realt che abbiamo seguito con grande attenzione negli ultimi anni, in particolare con i servizi di Pierfrancesco Archetti. Un club che ha raggiunto il fatturato di societ storicamente importanti come Milan, Inter e Juve, fatturando 215 milioni (pi 42% sullanno prima) e trovandosi in larghissimo attivo. Lei ha ragione a considerarla un modello per il nostro calcio, soprattutto sui versanti stadio e dellet media della rosa. Queste linee progettuali, unitamente al clima molto migliore allinterno dellimpianto, andrebbero prima studiate e poi copiate con la dovuta umilt.

Oggi a Milano si tiene la presentazione dellInternational Ficts Festival, in programma dal 5 al 9 dicembre. Il tema di questa edizione Tv Sport emotions Hall of fame Tra gli eventi principali, il 7 dicembre in programma la premiazione della Ficts Hall of Fame. Invitati George Foreman, Giampiero Boniperti, Franco Nero, Vanessa Redgrave, Sylvester Stallone I premi Previste 150 proiezioni in sette diverse sale, otto meeting, due workshop, quattro mostre e trenta premiazioni di ospiti internazionali. Invitati 230 giornalisti, che parteciperanno allassegnazione del Tv Sport Emotions Award e del Miglior Canale Sportivo tv.

I film sportivi e la voce di de Coubertin

Pierre de Coubertin, padre del movimento olimpico


GABRIELLA MANCINI MILANO

le frutto di un progetto che parte da lontano. Un progetto la cui scommessa stata puntare forte su un allenatore giovane, motivato ed evidentemente bravo: questo il quinto anno di Klopp sulla panchina del club, da noi difficile trovare allenatori che sopravvivono anche solo alla prima stagione. Un progetto aiutato dal possesso di uno dei pi bei stadi dEuropa, che oltre ad essere garanzia di guadagni un vero e proprio fattore: chiunque abbia presente il Westfalenstadion, sempre stracol-

mo di gente, pu capire facilmente; limpietoso paragone con i nostri impianti superfluo. Ma soprattutto, e questo il punto, un progetto innovativo: la squadra giovanissima (la media et della formazione titolare non supera i 25 anni) ed fondata su un mix di piccoli fenomeni lanciati direttamente dai settori giovanili e altre grandi promesse pagate a basso costo. Probabilmente questo non baster a vincere la Champions e forse neanche la Bundesliga (che sarebbe la terza consecudella tribuna subito emulato da un simpatico ragazzino con la tuta della societ ospite che sfonda a calci una lamiera della tribuna. Caos. Ecco i dirigenti: discussioni e naturalmente i gentiluomini continuano ad insultare chiunque si pari davanti e a questo punto vengono contraccambiati con la stessa moneta. Arrivano i carabinieri e questi energumeni si rifiutano di fornire le generalit credendosi o i padroni del mondo o i custodi della fede, chi lo sa. Io non sono un dirigente, non faccio parte della societ e il danno alla tribuna di poco conto in confronto al danno che questi imbecilli fanno ai loro figli e ai figli di altri. Non so chi siano questi signori, spero fortemente di non incontrarli pi. Temo che il prossimo sabato saranno ancora l ad insultare chiunque per dare sfogo a tutte le loro frustrazioni. Chiudo con una nota di speranza: uscendo un altro ragazzino mi si avvicina e mi tende la mano chiedendomi scusa per il comportamento del suo compagno di squadra. Bravo, forse il mondo ha ancora un futuro.
Gabriele Crappa

Lallenatore giocatore
Come mai secondo lei in Inghilterra sparita la figura dell'allenatore giocatore come per esempio ai tempi di Vialli al Chelsea?
Marco Varani (Milano)

Una partita fra gli allievi


Questa una lettera aperta al presidente della societ Ciri calcio. Laltro pomeriggio vado a vedere mio nipote con gli allievi della Cossatese, che dopo il primo tempo vincono 1-0 e sono in 10 per la giusta espulsione di un ragazzo che ha reagito scalciando un avversario (il padre al mio fianco in tribuna lo ha ripreso per quanto fatto). Ad un certo punto dopo qualche fallo dubbio iniziano le certificazioni di affetto nei confronti dell'arbitro da parte di un tale che urla il fischietto mettittelo in c... bastardo figlio di p... ecc. ecc. Gli fa eco una signora (non di Cossato) insultando quel povero arbitro con tutto quello che si pu dire ad una persona che si odia. Si accendono gli animi ancora di pi quando il numero 9 del Ciri viene espulso dopo aver scalciato il portiere avversario a terra con il pallone in mano. Espulsione giusta quanto la prima ma qui l'arbitro diventa venduto, quanto lo pagate, al ritorno noi ti diamo pi soldi... ecc. ecc. A pochi minuti dalla fine gli ospiti passano in vantaggio e il signore di prima si mette a sbraitare e a picchiare con i pugni sulla struttura metallica

Ma che c da vendicare?
Dalla Gazzetta del 28 novembre la frase di Hernanes (Lazio): L'Udinese ci ha tolto due Champions, ci siamo vendicati. Io credo che nei due campionati precedenti ci sia stata una leale contesa tra le due squadre e che non ci fosse proprio niente da vendicare. A me questa parola non piaciuta per niente. Se vero che quest'anno noi non competeremo per nessuna qualificazione europea, a Hernanes vorrei ricordare che con la partita di ritorno potremmo sempre fargliela perdere per la terza volta, anche se questa volta non a nostro vantaggio. Abbassare i toni, come dice qualcuno, alle volte sarebbe pi saggio ed eviterebbe di toccare la suscettibilit di qualcuno, magari non nascondersi dietro la frase che forse non conosce bene l'italiano. Tranquillo, al ritorno gli risponderemo in friulano.
Moreale Sandro

La Ficts, Federazione internazionale del cinema e della tv sportiva, compie trentanni e li festeggia alla grande. La federazione, riconosciuta dal Cio e presieduta da Franco Ascani rieletto per un altro quadriennio, ha organizzato a Milano il campionato mondiale del cinema, della televisione e della cultura sportiva, momento conclusivo del circuito che si divide in 14 tappe in tutto il mondo, da Pechino a Rio de Janeiro, con molti eventi e tanti ospiti. Hanno partecipato 55 nazioni, sono stati selezionati 160 film su 972 iscritti, sono state coinvolte cinquanta discipline e organizzati mostre ed eventi collaterali. Una full immersion di sport, cinema e televisione che si articoler dal 5 al 19 dicembre dal palazzo della nuova sede della Regione Lombardia il giorno dell'inaugurazione (alle 18), al palazzo Giureconsulti in piazza Mercanti, sede principale dellevento, a Palazzo Reale, il 9 dicembre alle 18 per la Cerimonia di premiazione.
Ospiti illustri Tanti ospiti, dicevamo. A comincia-

Perch si trattava di una figura residuale di calcio romantico, superato e antistorico. La complessit del calcio di vertice di oggi non consente lo sdoppiamento di ruoli. Tanto pi in una realt come quella inglese dove il tecnico viene denominato manager, alla maniera del baseball pro americano. Manager (come Ferguson, Redknapp, Wenger e altri) che si occupa di mercato, osservatori, pianificazione della vita del club, magari partecipando ai consigli di amministrazione. In questo contesto acquistano importanza crescente i viceallenatori, che sono pi propriamente dei coach e che si sobbarcano la gran parte del lavoro di campo. Gli staff tecnici sono diventati una cosa molto seria, essenziali per gestire budget colossali e un approccio pi scientifico al gioco. I cosiddetti maestri erano in realt rimasti indietro, ma hanno rapidamente recuperato il tempo perduto. E ora sono tornati allavanguardia.

re da Zhang Yimou, direttore della cerimonia di apertura dei Giochi di Pechino e regista di un capolavoro come Lanterne rosse. Tra i premiati di questa edizione il presidente del Comitato organizzatore dei Giochi di Rio 2016 Carlos Arthur Nuzman, Pippo Inzaghi, Javier Zanetti, il presidente onorario della Juventus Giampiero Boniperti e le medaglie doro della scherma di Londra 2012, con un omaggio particolare al grande campione Edoardo Mangiarotti, che non era mai mancato alle precedenti edizioni di Sport Movies e Tv, recentemente scomparso. Venerd 7 dicembre lo onoreranno Valentina Vezzali, Elisa Di Francisca e tutti gli altri numero uno del fioretto con il c.t. Stefano Cerioni. Un altro momento significativo sar la consegna di una copia della coppa che la regina Alessandra consegn a Dorando Pietri a Londra 1908 a un altro atleta che ha subito uningiustizia ai Giochi: Roberto Cammarelle. E ci sar tanta boxe in questa edizione del Festival del cinema sportivo. Sempre il 7, alle 21, sar proiettato il film La conquista di un sogno prodotto da Michele Bongiorno, sulla squadra Dolce & Gabbana Milano Thunder, interverranno Clemente Russo e altri pugili.
Con De Coubertin Sono tanti i film da non perdere, come la produzione Rai Del Piero per sempre, la favola di Pinturicchio, Eric Cantona che racconta Les rebelles du foot (I ribelli del football), A modo mio, produzione della Gazzetta dello Sport, che media partner, dedicata ad Alex Zanardi. E c anche un reperto storico e unico con la voce del mitico barone Pierre de Coubertin. Limportante partecipare e in questo caso pi facile perch lingresso del Festival gratuito.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il calcio giovanile, fucina di campioni e tifosi. Ci si pu stupire di che cosa accade nelle curve dei grandi stadi con questa scuola alle spalle?

Non condivido. Il linguaggio dello sport spesso figurato e riprende, in modo accettabile, una terminologia bellicistica che del tutto depotenziata. In quel verbo, vendicare, c solo agonismo. Le brutture sono altrove, come vede anche in questa rubrica.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Angelo Provasoli VICE PRESIDENTI Roland Berger Giuseppe Rotelli AMMINISTRATORE DELEGATO Pietro Scott Jovane CONSIGLIERI Umberto Ambrosoli, Andrea Bonomi C., Fulvio Conti, Luca Garavoglia, Piergaetano Marchetti, Paolo Merloni, Carlo Pesenti, Giuseppe Vita DIRETTORE GENERALE Riccardo Stilli
Testata di propriet de "La Gazzetta dello Sport s.r.l." - A. Bonacossa 2012

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 - 20121 Milano - Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 - 20132 Milano Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 S SEPAD S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 10134 Torino S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 S Centro Stampa Unione Sarda S.p.A. - Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing bvba Maanstraat 13 - 2800 - MECHELEN (Belgio) S Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin - Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda - Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 - OSASCO - SO PAULO - Brasile. S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: e 299,40 e 258,90 e 209,10 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 email: linea.aperta@rcs.it

COLLATERALI * con War Movies N. 38 e 11,19 - con Alberto Sordi N. 49 e 11,19 - con Aerei Collection N. 33 e 14,19 - con Calciatori Panini La Raccolta Completa N. 30 e 6,19 - con Lupin N. 30 e 11,19 - con Le Stelle della NBA N. 24 e 6,19 - con Ferrari Racing N. 43 e 14,19 - con Adesso Fai da te N. 21 e 6,19 - con Spider-Man N. 22 e 11,19 - con Orologi Forze Armate N. 15 e 16,19 - con lUomo Tigre N. 15 e 11,19 - con Cucina Italiana N. 14 e 11,19 - con Hall of Fame N. 11 e 11,19 - con Cavalieri dello zodiaco N. 5 e 11,19 - con I love travel N. 9 e 5,19 - con Tutto il trio N. 4 e 12,19 - con Max e 3,50 con Sportweek e 2,70

Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 1120 5067 CERTIFICATO ADS N. 7334 DEL 14 12 2011

PROMOZIONI

DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Alessandro Bompieri

La tiratura di gioved 29 novembre stata di 313.402 copie

ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali - Tel. 02.99049970 - c/c p. n. 36248201. Il costo di un arretrato pari al doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,00; Argentina $ 9,20; Austria e 2,00; Belgio e 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro e 2,00; Croazia Hrk 15; Danimarca Kr. 18; Egitto e 2,00; Finlandia e 2,50; Francia e 2,00; Germania e 2,00; Grecia e 2,00; Irlanda e 2,00; Lux e 2,00; Malta e 1,85; Marocco g 2,20; Monaco P. e 2,00; Norvegia Kr. 22; Olanda e 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole e 2,00; Romania e 2,00; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,00; Spagna/Isole e 2,00; Svezia Sek 28; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Tunisia TD 3,50; Turchia e 2,00; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

ALTRI MONDI

Il fatto del giorno


A CURA DI GIORGIO DELL'ARTI gda@gazzetta.it

_lazienda di Taranto

MEDUSA FLAGELLA LITALIA

A notizie
S

Tascabili
La 13enne uccisa nel 2010

Ma il governo pu ancora salvare lIlva e tutelare lambiente?


Monti ha incontrato ieri le parti sociali e il decreto per riaprire gli impianti passer oggi dal Consiglio dei Ministri probabile un duro scontro con i pm
Ieri, per discutere dellIlva, si sono incontrate nella Sala Verde di Palazzo Chigi 120 persone, tra ministri, sindacalisti e rappresentanti degli enti locali, ciascuno col suo seguito. Presiedeva, naturalmente, il capo del governo Mario Monti, il quale ha pronunciato le seguenti parole: una vicenda umiliante, ma dal male pu nascere il bene. Non possiamo permetterci di dare unimmagine dellItalia dove non sia possibile conciliare la tutela delloccupazione e il rispetto della magistratura, la tutela dellambiente e la produzione dellacciaio.
Il tavolo tra governo, enti locali e parti sociali ieri a Palazzo Chigi e un momento della manifestazione degli operai dellIlva a Roma ANSA

Yara non era cosciente E mor in meno di unora


La pioggia fa paura: allagamenti e frane Anche ieri il ciclone Medusa non ha dato tregua allItalia. Situazione difficile in Liguria, Toscana, Lazio e Campania. Frane e allagamenti per la pioggia nello Spezzino. Disagi nel Grossetano dove le scuole sono rimaste chiuse. Il livello del Tevere , invece, salito ed stato monitorato. LAniene invece esondato. Disagi e traffico k.o. a Napoli per il forte vento: sospesi i collegamenti con le isole. Centinaia gli interventi dei vigili del fuoco, a causa di alberi caduti. Forti raffiche anche in Sardegna
La piccola Yara Gambirasio, quando venne rapita, svenne quasi subito, e non era cosciente quando venne ferita e lasciata al freddo nel campo dove ha trovato la morte. Emerge dai risultati autoptici e conferma che la 13enne, scomparsa a Brembate Sopra (Bergamo) il 26 novembre 2010 e trovata morta dopo tre mesi, non ha sofferto per il colpo alla testa e per le ferite sul corpo. Yara venne aggredita e sopraffatta subito. I risultati degli esami hanno dimostrato, in particolare, la dinamica repentina dal rapimento allesterno della palestra di Brembate Sopra: dopo unora era gi morta.

Nominati i direttori delle 3 reti

La Rai cambia faccia: Orfeo alla guida del Tg1


La Rai cambia. Ieri il Cda ha approvato, su proposta del dg Gubitosi, la nomina dei direttori delle tre reti di viale Mazzini: Giancarlo Leone (ex responsabile di Rai Intrattenimento) a Rai 1, Angelo Teodoli a Rai 2 (per cui gi curava i palinsesti), Andrea Vianello (conduttore di Agor) a Rai 3. Marcello Ciannamea stato nominato direttore Palinsesto. stato inoltre nominato a maggioranza (4 contrari su 9) il nuovo direttore del Tg1 : sar Mario Orfeo, al momento alla guida de Il Messaggero, a prendere il posto di Alberto Maccari, che adesso andr in pensione.

2 ho capito: lIlva potr riNon


prendere le lavorazioni continuando a inquinare?

Pare di s. C un tempo limite, dopo il quale lacciaieria e i suoi forni sarebbero irrecuperabili. E questo tempo limite il 6 dicembre.

3inquinare non un reato? Ma


La Procura di Taranto non sostiene questo? E come potr il governo autorizzare per decreto unazienda a commettere reati?

1come si fa, in questo caso? E


Il consiglio dei ministri convocato per oggi emaner un decreto legge, cio un provvedimento immediatamente in vigore, col quale lIlva sar dissequestrata dimperio e autorizzata a riprendere le lavorazioni. I Riva, padroni dellazienda, dovranno per impegnarsi a unopera di bonifica da completare in due anni e che dovrebbe costare, in base a valutazioni fornite dallo stesso ministro dellAmbiente Corrado Clini, tre miliardi di euro. Sar insediato un commissario o pi probabilmente una commissione presieduta dallo stesso ministro dellAmbiente per controllare che i passi relativi alla bonifica richiesta siano rispettati tutti senza eccezione.

In procura a Taranto fanno capire che sono pronti a ricorrere alla Corte costituzionale. Il decreto avrebbe le caratteristiche di un provvedimento ad aziendam, cio pensato per una sola realt produttiva. Questo violerebbe larticolo 3 della Costituzione: Tutti i cittadini hanno pari dignit sociale e sono eguali davanti alla legge. I magistrati pensano che sia violato anche larticolo 32: La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dellindividuo e interesse della collettivit. Le sto riferendo umori e pareri concessi sottovoce. Tutti si propongono, prima di aprire il contenzioso, di leggere bene il testo che sar pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Certo laffermazione di Monti, fatta ieri in Sala Verde, sulla necessit di con-

ciliare tutto, perch in ballo c un impatto negativo sulleconomia di 8 miliardi di euro annui, sembra ottimistica: ci sar quasi certamente uno scontro tra potere giudiziario e potere esecutivo. Palazzo Chigi otterr per intanto di far riprendere lattivit allacciaieria. E magari, di fronte ai primi atti di bonifica seri, anche la Procura di Taranto potrebbe venire a pi miti consigli. Ieri, mentre i 120 si facevano fotografare dentro la Sala Verde, trecento operai provenienti da Genova, Taranto, Novi Ligure, Racconigi gridavano fuori da Palazzo Chigi: Ladri! Siete una classe politica di ladri, che non sa dare risposte, che sa solo rubare! Siete voi la rovina dellItalia, siamo qui per il nostro lavoro e per il nostro futuro, che voi ci state rubando!.

ranza, finora, non hanno per mai fiatato). Le intercettazioni mostrano una famiglia molto impegnata ad ammorbidire perizie, farsi amici preti, politici e sindacalisti, attraverso donazioni, beneficenze e regalie, hanno dato 245 mila euro a Forza Italia e 98 mila euro a Bersani, volevano sostenere con 300 milioni di lire la campagna elettorale del giudice Sansa in corsa come sindaco di Genova nel 1997 (Sansa rifiut). Adesso uno dei figli, Fabio Riva, che i giudici vogliono mettere in carcere, se ne sta latitante a Miami e da l tratta il suo rientro, oppure aspetta che si calmino le acque. Carlo De Benedetti propone che lo stato nazionalizzi lazienda, la bonifichi e poi la metta in vendita. LIlva un tempo era dellIri e dice De Benedetti fatta cos perch cos lha fatta lo Stato.

I direttori di rete, Giancarlo Leone (Rai 1), Angelo Teodoli (Rai 2) e Andrea Vianello (Rai 3) in una foto su Twitter

4 dellacciaieria, cio 5 I padroni Emilio Riva e i suoi figli, hanno i Che notizie si hanno del povetre miliardi per le bonifiche? E sono disposti a tirarli fuori? ro operaio rapito dalla tromba daria?

Colpiti anarchici e autonomi

No Tav, blitz della Digos 9 arrestati per violenze


Ieri scattato un blitz della Digos di Torino contro diciannove attivisti No Tav legati allarea anarchica e a centri sociali torinesi. Bilancio: nove arresti domiciliari, quattro divieti di dimora a Torino, sei obblighi di presentazione alla polizia. Contestati due episodi: laggressione ad una troupe di Corriere Tv avvenuta nel febbraio scorso, e lirruzione, a fine agosto, in unazienda coinvolta in un bando per i lavori della Torino Lione. Ma gi oggi la protesta si sposta dal Piemonte a Lione dove, luned, si terr un summit sulla Tav fra il premier italiano Mario Monti e quello francese Franois Hollande.

Chi lo sa. LIlva fattura pi o meno otto miliardi lanno, qualche anno guadagna qualche centinaio di milioni, qualche altro ne perde per altre centinaia. La fabbrica non ha mai distribuito dividendi, ma s capito che i Riva sono riusciti a incassare lo stesso i loro soldi per mezzo di una societ di consulenza piazzata in un paradiso fiscale (i soci di mino-

Francesco Zaccaria, 29 anni. Le ricerche sono state sospese per le condizioni del tempo e per la nessuna visibilit del fondo marino. Potrebbe ancora essere chiuso nella cabina finita nei quattro metri di melma che ricoprono i fondali di Taranto o a decine di chilometri di distanza, sbattuto via dalle onde e dal vento.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

ALTRI MONDI

CARLA SU VOGUE FRANCESE

La Bruni: Con Sark il sesso migliorato


Il sesso con Nicolas Sarkozy di qualit: Carla Bruni (nella foto Ap) si confida in una lunga intervista alledizione

francese del magazine Vogue in uscita luned: Sono felice con il mio uomo ha detto la 44enne ex premire dame . Ha divorato il piccolo ragazzo che era in me. E sul sesso? Il piacere, non solo del sesso, quello della vita, migliora con let. Non tanto legato alla quantit ma piuttosto alla qualit

SENTENZA IN CASSAZIONE

Abu Omar rapito: Governo estraneo


Il sequestro dellimam egiziano Abu Omar, avvenuto a Milano il 17 febbraio 2003, non fu una operazione congiunta della

Cia e del Sismi, con il placet del governo italiano: si tratt, invece, di un rapimento eseguito dagli americani, con la complicit di singoli uomini dei nostri servizi e anche del Ros, allettati da promesse di carriera. Lo ha scritto la Cassazione nella sentenza depositata ieri.

Primarie nel caos Tutti contro Renzi Regole violate


Bersani attacca: Proibite le sue pubblicit Il sindaco: Contro di me un esposto bulgaro
DANIELE VAIRA

IL FUTURO DEL PARTITO

lafrase DEL GIORNO

Pdl spaccato Alfano: Presto attese novit


Non c ancora un annuncio ufficiale, ma appunto la mancata comunicazione del Pdl a far s che ormai le primarie del centrodestra previste per il 16 dicembre sembrino, ormai, un miraggio. I fedelissimi dellex premier (dalla Santanch, a Bondi, passando per Verdini) parlano di data ormai inverosimile, mentre il segretario del partito Angelino Alfano pi cauto: Ho sentito il presidente Silvio Berlusconi e abbiamo concordato di convocare, la prossima settimana, lUfficio di presidenza per decidere sulle primarie e sullassetto migliore da presentare nella prossima campagna elettorale. Il Pdl per spaccato tra i contrari e i favorevoli alle primarie. Tra questi ultimi c Giorgia Meloni, che ieri ha ribadito: Io non ritiro la mia candidatura.

il risparmiatore
DI FRANCESCO CARL*

I mercati si fidano e lo spread scende Ma serve stabilit


Ieri il famigerato spread ha toccato il livello
minimo dalla scorsa estate: sotto i 310 punti (anche se poi ha chiuso a 320). Vuol dire che il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni attorno al 4,47% su base annuale. Ma cosaltro vuol dire per i risparmiatori ed investitori italiani? Almeno tre cose. La prima: linstabilit politica, che ci pare ancora evidente da dentro il Paese, non spaventa poi cos tanto i mercati, visto che di solito provano ad anticipare il futuro. La seconda: i mercati scommettono che in Italia ci sono le condizioni per continuare a fare le riforme che contano e pesano. Per questo considerano eccessivo il distacco, appunto lo spread, tra il rendimento dei titoli tedeschi e quelli italiani. La terza: Goldman Sachs ha anticipato che non si meraviglierebbe se ci fosse una sorpresa italiana nel 2013. Cio, nella lingua dei mercati, Pil e deficit migliori delle attese. E magari riduzione del debito grazie anche ai risparmi sugli interessi. Scenario rosa qui e semaforo verde al ritorno dei risparmi sui titoli di Stato italiani? Prima di premere il grilletto tenete a mente un paio di questioni chiave. Non tutto dipende da noi. Le soluzioni che verranno trovate sul fiscal cliff americano e lesito delle elezioni tedesche giocheranno un ruolo importante anche per il nostro spread. Una cosa per si capita molto bene in questi 12 mesi vissuti pericolosamente: lItalia davvero too big to fail (troppo grande per fallire), ma nello stesso tempo impossibile da salvare se non si salva prima di tutto da sola. I mercati continueranno ad essere volatili, quindi qualsiasi grossa incertezza politica che modifichi questo scenario attuale potrebbe essere pagata a caro prezzo. Il trading sui titoli di Stato una pessima opzione. *Presidente www.finanzaworld.it

Il fair play durato il tempo del dibattito televisivo. Il giorno dopo Bersani e Renzi sono tornati litigarelli e tutto il clima intorno alle primarie del centrosinistra diventato elettrico: motivo del contendere una pubblicit proibita. Pier Luigi Bersani, Nichi Vendola, Bruno Tabacci e Laura Puppato hanno presentato un esposto al collegio dei garanti delle primarie contro le pagine a pagamento, in cui i renziani, dietro al nome di domenicavoto.it riconducibile alla fondazione Big Bang di Matteo Renzi, invitano alla registrazione in vista del ballottaggio. Al sindaco di Firenze si imputa di avere violato tutte le regole del codice di comportamento che aveva sottoscritto e che vieta la pubblicit sui giornali. Renzi ha replicato subito su Twitter: Evitiamo il nervosismo e manteniamo il clima giusto, dai. Per poi aggiungere: Contro di me un esposto bulgaro, stiamo chiedendo alla gente di andare a votare. Ma la mobilitazione via web dei renziani ha avuto un effetto boomerang. Diversi coordinamenti sono andati in tilt a causa dellalto numero di mail arrivate: nessuno si potuto registrare via mail per andare a votare domenica.
Botta e risposta E sul tema, e

LINDAGINE INTERNA

Caso Spinelli, giallo sugli 007 di Berlusconi


Non si risolve il giallo sul sequestro lampo dellex tesoriere di Berlusconi Giuseppe Spinelli. Anzi. I servizi segreti hanno deciso di avviare unindagine interna per approfondire quanto accaduto nella notte del 15 ottobre, soprattutto nel lasso di tempo tra lavvenuto sequestro e la ritardata denuncia allautorit giudiziaria. Verr preso in esame anche il ruolo avuto dalla scorta di Berlusconi e dagli uomini della sicurezza, che sembra siano andati a prendere Spinelli dopo il sequestro senza farne poi adeguato rapporto. La notizia arrivata al termine dellincontro tra il Copasir (Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica) e il generale Arturo Esposito, direttore dellAisi, ascoltato sulla riorganizzazione dellAgenzia per il cyber crime e sullordine pubblico.

Pier Luigi Bersani, 61, e Matteo Renzi, 37, mercoled negli studi di Rai 1 AP

6,5

I milioni di spettatori Oltre 6,5 milioni (22,8%) gli spettatori del duello mercoled su Rai 1 tra Bersani e Renzi
ne. La regola delle consultazioni prevede che chi non ha votato al primo turno debba giustificare la sua assenza. Le frecciatine tra Bersani e Renzi sono per continuate per tutto il giorno con il segretario del Pd che ha espresso il suo parere, anche ieri sera a Porta a Porta: Tra il primo tempo e il secondo tempo di una partita

contro il primo cittadino toscano, anche intervenuto Luigi Berlinguer, presidente del Collegio dei garanti delle primarie del centrosinistra: C uninformazione non giusta, che inganna gli elettori e fa pensare che basti iscriversi per votare. Non vogliamo rischi di inquinamento e disinformazio-

non si cambiano le regole. Ok votare al secondo turno ma dentro le regole che abbiamo deciso. Alla domanda se il suo esposto possa bloccare il voto di domenica, il segretario del Pd ha risposto: No, con un eloquente gesto della mano. Il sindaco di Firenze ha concluso il dibattito: Io gioco, ma queste regole non mi piacciono. E se perdo comunque non saranno usate come scusa. E intanto ieri, in una giornata gi carica di tensioni e polemiche, il primo cittadino ha ricevuto pure la bocciatura della Corte dei Conti per la gestione finanziaria del capoluogo toscano. La replica per non arrivata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA SANIT RESTER PUBBLICA Affermare la necessit di rendere il servizio sanitario pienamente sostenibile non ha nulla a che fare con la logica della privatizzazione. Leccellenza sta anche nel pubblico e il privato immune da scelte non ispirate alla competenza. Il diritto alla salute e lorganizzazione pubblica della sanit sono requisiti irrinunciabili di garanzia delluguaglianza dei cittadini
MARIO MONTI
PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

BUONE NOTIZIE IN EUROPA E AMERICA

Borse, Milano a + 2,8% In Usa Pil sale del 2,7%


Ieri stata una giornata positiva per le Borse. Milano stata tra le pi virtuose con un rialzo del 2,81%. Lo spread ha chiuso a 319 punti base col rendimento al 4,56%. Anche lEuropa ha chiuso col segno pi: Madrid ((+1,35%), Parigi (+1,25%). Sul fronte azionario le Borse europee sono salite ai massimi da 17 mesi a questa parte, spinte dalla revisione al rialzo del Pil Usa nel terzo trimestre a +2,7%, dal probabile accordo sulle tasse (il cosiddetto fiscal cliff) e dalla diminuizione dei sussidi di disoccupazione, sempre negli Stati Uniti.

IL REGIME DI ASSAD

lo storico s

Violenze in Siria: 17 bambini morti Internet oscurato


Ancora stragi di bambini nella Siria dilaniata dalla guerra civile: gli attacchi dellesercito di Assad hanno causato ieri almeno 61 morti e, tra loro, 17 giovanissimi. Lattacco pi feroce nella zona di Aleppo, dove si scatenata una battaglia per il controllo di una diga, da mercoled in mano allEsercito di liberazione siriano. Intanto il governo ha oscurato Internet ma anche le comunicazioni via cellulare in gran parte del Paese. Il 17 e 18 dicembre gli oltre 30 gruppi dellopposizione al regime siriano si raduneranno a Roma per decidere come arrivare a una tregua con il governo.
FRANCESCO RIZZO

Onu, la Palestina Stato osservatore Ma Israele: Cos la pace si allontana


nale a cui potrebbe chiedere di pronunciarsi sul dramma dei Territori Occupati.
Delusi LAssemblea generale si

Era la fine di novembre del 1947 quando lOnu divise la Terra Santa in due Stati, Israele e Palestina. Ieri, un altro giorno di fine novembre entrato nella Storia: lOnu ha riconosciuto alla Palestina il ruolo di Stato osservatore. Si trattato di un primo passo verso un obiettivo ben pi arduo da ottenere, quello di diventare Paese membro. Ma il risultato stato comunque rilevante: ora, tra laltro, la Palestina potr accedere a trattati e organizzazioni dai quali prima era esclusa, compresa quella Corte penale internazio-

pronunciata con 138 s, 9 no e 40 astenuti sulla mozione ed stata una vittoria per Abu Mazen, presidente della Palestina, che ieri ha detto: Vogliamo raggiungere la pace e portare nuova vita al negoziato, ma arrivato il momento di dire basta alloccupazione di Gerusalemme Est. La diplomazia internazionale, invece, si spaccata e lItalia ha incassato una nota dellambasciata israeliana che parlava di delusione: il governo Monti ha infatti deciso

di votare a favore della Palestina, come Spagna, Francia, Grecia. Il premier ha telefonato sia ad Abu Mazen sia al leader israeliano Benjamin Netanyahu, spiegando che il nostro s parte integrante dellimpegno dellItalia per rilanciare il processo di pace. Altri Paesi, come la Germania, hanno deciso di astenersi, mentre gli Usa si sono affiancati allovvio no degli israeliani i quali chiedono che la Palestina riconosca Israele come Stato del popolo ebraico. Le parole di Abu Mazen sono ostili. E il voto allontana la costituzione di uno Stato palestinese, ha fulminato tutti Netanyahu.
La gioia della delegazione palestinese ieri allassemblea generale dellOnu AP
RIPRODUZIONE RISERVATA

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

ALTRI MONDI

PER UNA RISSA A NEW YORK

La Lohan ci ricasca: ennesimo arresto


Ennesima disavventura per Lindsay Lohan: lattrice stata arrestata per aggressione dopo una lite al Club Avenue, un locale di

New York. Mercoled Lindsay (nella foto Ap mentre viene scortata fuori dalla stazione di polizia) avrebbe schiaffeggiato una donna dopo un battibecco. Dal 2007 la Lohan stata pi volte fermata per possesso di droga, guida in stato di ebbrezza e per assenze alle sedute di terapia anti alcolismo.

GIOVED E VENERD

Sorpresa X Factor Finale in due serate


Novit per lepilogo di X Factor: la finale sar divisa in 2 serate live, gioved e venerd prossimo, e preveder manche

inedite. My Song, ad esempio, dar libert ai talenti nella scelta del brano. Due superospiti nello show di Sky Uno: Kylie Minogue gioved, nella puntata in cui avr luogo una prima eliminazione, ed Eros Ramazzotti per la finale di venerd, quando gli ultimi tre si giocheranno la vittoria

I miei giovani innamorati adesso fanno luniversit


Lo scrittore-regista sta girando a Roma un film in uscita a febbraio: Racconto le passioni e i timori degli studenti pi che il precariato
ELISABETTA ESPOSITO ROMA

Si pensava: Federico Moccia fa un film sugli universitari, forse si rivolger a un pubblico adulto, forse tratter temi diversi dal solito. Forse. Le prime impressioni sul set di Universitari, il progetto firmato Medusa che arriver nelle sale a fine febbraio, portano inesorabilmente a credere che non ci si allontaner troppo dal Moccia gi visto, anche se stavolta non si parte da uno suo libro. Dice lui: Racconto la vita di ragazzi pi grandi, senza guardare ai precari: se ne parla gi tanto nei telegiornali, perch pagare un biglietto e ritrovarseli anche al cinema?. Forse perch loccupazione una delle maggiori preoccupazioni di chi studia per una laurea, ma evidentemente si scelta la leggerezza, commedia pura senza impegno. Non c traccia nemmeno della protesta studentesca? Mentre giravamo a La Sapienza un gruppo di studenti che occupava la facolt ha bloccato le riprese. Io ho anche cercato un dialogo, ma lesito non stato dei migliori. Una parte di protesta comunque c: Primo Reggiani, che interpreta un palermitano iscritto a medicina che sogna di fare il cabarettista, cerca di farsi portavoce del malcontento degli universitari solo per

I NUMERI

4
6

CIAK IN CITT DALLA SAPIENZA ALLA PERIFERIA


1

I film diretti Universitari il sesto film di Moccia regista. Il debutto per il figlio di Pipolo risale al 1987 con Palla al centro. Ha diretto anche alcune serie tv come College
2 3

andare in tv. Non so quanti tra quelli che manifestano siano davvero consapevoli di quello che fanno. E gli attori lo seguono. Simone Riccioni, uno dei protagonisti, azzarda: A chi ha interrotto le riprese avrei voluto chiedere: "Perch invece di protestare non state in classe a studiare?". Ha fatto bene a non dirlo.
In sei in una villa Di che cosa par-

Primo posto della classifica dei dischi pi venduti della settimana per Noi, di Eros Ramazzotti, che precede La Sesion Cubana di Zucchero 1 Noi Eros Ramazzotti (Universal) 2 La sesion cubana Zucchero (Universal) 3 Take me home One Direction (Sony) 4 Lamore una cosa semplice Tiziano Ferro (Emi) 5 Celebration Day Led Zeppelin (Wmi)
Ennio Morricone (nella foto in alto) ed Elisa (in basso) per Quentin Tarantino. linedita accoppiata italiana che sar presente in Django Unchained, il nuovo film del geniale regista americano. Ancora qui il titolo del brano, suggestivo ed inedito, composto appositamente dal 84enne compositore romano, con testo scritto ed interpretato dalla 34enne cantautrice triestina apprezzata, a quanto pare, anche dal 49enne Tarantino. Il brano far parte della colon na sonora del attesissimo film, un action-western che uscir negli Stati Uniti il 25 dicembre (in Italia il 17 gennaio) e che conta su un cast di superstar tra cui Leonardo DiCaprio, Jamie Foxx, Christoph Waltz e Samuel L. Jackson. La novit stata annunciata dalla Sugar, letichetta discogra fica indipendente che ha seguito sin dagli esordi Elisa.

I milioni di copie Il suo primo romanzo, Tre metri sopra al cielo, ha venduto 1.800.000 copie in Italia e solo in Spagna oltre 2.000.000. In totale ha scritto nove libri

3,8

1 Federico Moccia, 49 anni, alla 7a settimana di riprese del film Universitari, sul set a La Sapienza di Roma 2 Primo Reggiani nella villa che ospita i sei ragazzi protagonisti della storia 3 Sara Cardinaletti in aula: con lei e Reggiani recitano anche Simone Riccioni, Brice Martinet, Maria Chiara Centorami e Nadir Caselli

la allora questo film? E soprattutto, perch il set si trova in una villa decadente nellaperta campagna romana? la storia di tre ragazzi e tre ragazze che si ritrovano a vivere nella stessa casa, unex clinica diventata "ricovero" per studenti da quando la proprietaria (Paola Minaccioni) ha deciso di affittare le stanze ai fuori sede. Un po Appartamento spagnolo? Non direi, qui vogliamo raccontare una realt italiana, con i ragazzi costretti a dividere gli appartamenti. E poi? Poi si scava nel profondo dei personaggi. Allinterno del gruppo i sei ritrovano la famiglia, perch come tutti i giovani avvertono la mancanza e la superficialit dei genitori, lassenza di una figura di riferimento. Il film, che mostra anche vere interviste agli studenti, doveva intitolarsi Universitari - Amori in corso: Amori tra loro e non solo. Perch la societ di oggi ha bisogno damore.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PER VIDEOGIOCARE LA NINTENDO LANCIA IL MODELLO U: CAMBIA IL CONTROLLER

BOOM TOCCA IL 19% DEGLI STATUNITENSI

topfivecd LA CLASSIFICA

Sul set di Moccia

SAR IN DJANGO

Morricone insieme a Elisa Una canzone per Tarantino

La Wii ha un nuovo cuore: c un tablet nella console


PAOLO CUPOLA

Crescono gli ebook dagli Usa allItalia Pure su smartphone


Cresce il numero di lettori che allantico rito delle pagine sfogliate preferisce un tocco sullo schermo: in America, il 19% della popolazione adulta legge su e reader e altrettanti su tablet. E se aumenta il numero di persone che preferiscono libri digitali (sono il 21% della popolazione adulta), si infoltisce anche la schiera di chi legge sul lettore Kindle (nella foto): la quota arriva al 41%. Si registra una crescita sensibile pure su iPhone: 29%. La tendenza confermata in Europa, anche se con percentuali pi basse: in Gran Bretagna il segmento degli ebook rappresenta il 20% del mercato (oltreoceano il 30%), in Spagna, Francia e Germania la percentuale di lettori digitali pari al 7%, in Italia si prevede un 3% di utenti alla fine del 2012. Sono numeri forniti dallAssociazione Italiana degli Editori, che il 7 dicembre a Roma organizzer un convegno sul tema nellambito della Fiera Pi libri pi liberi. La pagina del libro spiega lAssociazione Editori la sua narrazione, i suoi contenuti informativi e formativi, di servizio e professionali, si devono confrontare con tutto ci che si pu scaricare e guardare: un giornale o un periodico, la posta, un sito web, una partita di calcio, un film o un trailer. E potendo al tempo stesso condividere con altre persone lesperienza che si sta facendo.

in America

La regina morta: lunga vita alla regina. Dopo aver venduto 97 milioni di pezzi nel mondo, va in pensione la regina delle console. La Wii di Nintendo, che ha il merito di aver inventato un nuovo modo di giocare (usando i movimenti del corpo al posto del joypad), si congeda per lasciare spazio, da oggi, alla Wii U, nuovo ultratecnologico gingillo prodotto dalla casa di Super Mario. Mi piace pensare che la U di Wii U spiega Andrea Persegati, general manager di Nintendo Italia stia per "universale". A differenza della Wii, che si rivolgeva prevalentemente alla famiglie e ai giocatori occasionali, Wii U comprende anche i videogiocatori pi esperti e accaniti. La nuova console, in effetti, un superconcentrato di tecnologia in cui spicca il nuovo singolare

Lotteria record Vinti 588 milioni


Festa grande ieri al 4 Sons Foot Store di Fountain Hills, Arizona (nella foto Afp): qui stato venduto infatti uno dei due biglietti vincenti di Powerball, il Superenalotto americano. ll fortunato giocatore divider con un collega di Kansas City, in Missouri, la cifra record di 588 milioni di dollari. Il premio il secondo pi alto nella storia della lotteria: nei giorni che hanno preceduto lestrazione, i biglietti sono stati venduti al ritmo di 130 mila al minuto in tutti gli Stati Uniti.

La Wii U Nintendo disponibile in 3 confezioni (da 299, 349 e 399 euro)

sistema di controllo. Il cuore di Wii U, che disponibile in tre diverse confezioni (da 299, 349 e 399 euro), si chiama GamePad: un piccolo tablet dotato di uno schermo touch di poco pi di 6 pollici, di una videocamera, di microfono e altoparlanti, di sensori di movimento oltre che dei comuni comandi di gioco (joystick e pulsanti), il tutto collega-

to, senza fili, alla console. Un bizzarro ibrido, un incrocio tra un iPad e un controller apre scenari e potenzialit di gioco del tutto inedite. Lo schermo integrato nel GamePad, per esempio, pu essere impiegato in alternativa al televisore, oppure utilizzato per visualizzare mappe o superfici virtuali con cui interagire.
RIPRODUZIONE RISERVATA

38

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

Gli annunci si ricevono tutti i giorni su:

www.piccoliannunci.rcs.it agenzia.solferino@rcs.it
oppure nei giorni feriali presso lagenzia:

BROKER assicurativo ricerca portafoglio, zone Milano, Monza, Pavia, Basso Piemonte. Scrivere a Corriere 30-XZ - 20132 Milano Riservatezza COMMERCIALE milanese 40enne, inglese francese perfetti, empatia, presenza, dialettica, elasticit valuto nuova assunzione. Categorie protette. ricercacorriere@fastwebnet.it CAP MARTIN Novit! Esclusivi appartamenti nuovi. Mare a piedi. Da Euro 140.000 italgestgroup.com 0184.05.55.50 LOANO bilocali - trilocali termoautonomi di recente costruzione, CE: G, da 250.000 euro. Tel. 019.67.76.99 339.18.95.414 - 335.59.36.762 SARDEGNA pazzesco... Euro 59.000 nuovo appartamento con veranda esterna vista mare e giardinetto privato in residence con piscina a soli 5 minuti bianchissima spiaggia. Pronta consegna! Chiama subito, vero affare! Tel. 035.24.18.34. CE: E - IPE: 93 kWh/mqa. HOTEL LATEMAR zona skiistica Obereggen/Val di Fiemme. Prima neve fino al 22 dicembre 2012, 4 giorni mezza pensione, 4 giorni skipass da euro 265,00. 0471.61.57.40 - www.hotellatemar.it

Milano Via Solferino, 22


tel.02/6282.7555 - 02/6282.7422, fax 02/6552.436
Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge 903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca di personale inserite in queste pagine devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza della Legge sulla privacy (L.196/03).

DITTA edile artigiana ristrutturazioni appartamenti, bagni, facciate, compreso il ponteggio posa piastrelle, risanamento balconi, compreso imbiancatura. Preventivo gratuito. Tel. 339.31.56.171 LONDRA ristrutturazioni impresa artigianale italiana lunga esperienza - ristruttura, gestisce, eventuali compravendite case / appartamenti. Tel: 0044.777.83.54.048 PADRONCINO con motrice 115 cerca lavoro continuativo residenza Milano sud. Tel. 338.16.99.793

AMBIENTE elegante: massaggi rilassanti thai in promozione. Regalati una coccola. Tel. 02.29.53.13.50. ASSOCIA benessere e relax con massaggi antistress nelle tue pause quotidiane. 02.39.40.00.18. COCCOLE e benessere, novit futon e percorso incluso nel massaggio. 02.66.98.13.15. IDRORELAX centro climatizzato, ambiente elegante, raffinato, massaggi olistici, rilassanti. Zona fiera. 02.33.49.79.25.

COLLABORATRICE italiana offresi fissa con vitto alloggio, referenziata disponibile anche estero. 328.73.92.945 COLLABORATRICE italiana offresi fissa lungo orario, libera da impegni famigliari. Disponibilit. 348.65.20.677.

CEDESI ristorante Arco della Pace posti 60/70, ottimo stato, affitto interessante, zona bar. 336.33.48.09 RICEVITORIA storica, Milano centro, tutti i giochi, interessante opportunit, cedesi. Tel. 339.52.03.941.

ACQUISTI e pianificazione in mobilit, esperienza ventennale multisettore, ottimo Excel, Office e AS400. Disponibilit immediata e flessibilit, offresi Milano e hinterland. Tel. 340.06.57.406. ADDETTA alla formazione, pluriennale esperienza organizzazione corsi anche finanziati. Disponibilit immediata. 388.42.14.743. AMMINISTRATIVO esperto aziende medio piccole, gestione completa fino al bilancio, trentennale esperienza, esamina proposte anche part-time zona Milano nord. Disponibilit a breve. 339.37.40.496. IMPIEGATA gestione ordini clienti/fornitori, assistente direzionale, buon inglese, MS Office - mobilit. 338.38.50.180 IMPIEGATA pluriennale esperienza segreteria commerciale, logistica, buon inglese, Word, Excel. Disponibilit immediata. 340.31.46.044 COMMERCIALE estero, arredamento, sedute ufficio, contract, gestione clienti scouting, organizzazione, pianificazione. incabroad@ymail.com INTRODOTTISSIMO mercato cileno quarantenne italiano residente a Santiago esperienza cultura universitaria esaminerebbe proposte di seria azienda veramente interessata inserirsi mercato cono sudamericano fsp.italia@gmail.com MERCATI ESTERI esperto internazionalizzazione imprese e sviluppo mercati esteri mette in contatto domanda estera con aziende italiane. 339.45.75.102 RETI VENDITA - Esperto creazione, sviluppo, gestione reti commerciali per PMI (qualsiasi mercato) desidera contattare aziende che devono rafforzare le vendite. 338.37.66.816

ADDETTA reception centralino segreteria fatturazione studio commercialista associato cercasi. Zona Porta Romana - studiolavoro@fastwebnet.it LA SCUOLA paritaria Vittorio Montiglio di Santiago del Cile cerca docenti per scuola nido, infanzia, primaria, educazione fisica e musica. Inviare cv a: scuola.italiana@scuola.cl CAPANNONI 1000 - 2000 mq, affittansi Samarate (Va), vicinanze Malpensa, uso industriale, con carri ponte. CE-EPH Classe D, 32,08 Kwh/mca. Tel. 02.86.45.21.28. LONATE POZZOLO (Va) Via Magenta, 29 nuovo capannone vendesi/affittasi, 2.680 mq. + 450 mq. uffici arredati, 2 campate h. 12 mt, 1 campata h. 8.50 mt, completo di tutti gli impianti tecnici e cabina 630 Kw, CE D, 41,26 KWh/mc. Tel. 02.86.45.21.28.

ACQUISTIAMO Argento, Oro, Monete, Diamanti. QUOTAZIONI:

CERCHI nuove donne da incontrare? Scopri il piacere di parlare con una sconosciuta. Semplice, veloce, economico. Chiama 899.996.101 da 32 centesimi/minuto. VM18 MCI. CONTATTO piccante 899.11.14.84. Esibizioniste 899.89.79.72. Euro 1,80 min./ivato. Solo Adulti. Mediaservizi, Gobetti 54 - Arezzo. MALIZIOSAMENTE insieme 899.842.473. Casalinghe 899.842.411. Euro 1,30min/ivato. VM18. Futura Madama31 Torino. TROVA nuove ragazze intriganti! Se hai voglia di qualcosa di nuovo chiama 899.996.101 e troverai la donna giusta! Da 32 centesimi/minuti. VM18 MCI.

ORO USATO: Euro 28,75/gr. ARGENTO USATO :


Euro 475,00/kg. DITTA artigiani, ristrutturazioni appartamenti, bagni, facciate, posa coperture tetti, posa pavimenti, compreso imbiancatura. Preventivo gratis. Tel. 02.66.71.27.79

GIOIELLERIA CURTINI

via Unione 6 - 02.72.02.27.36 335.64.82.765 MM Duomo-Missori

Apertura STRAORDINARIA
CERCASI responsabile negozio e commesse/i per nuova boutique roccobarocco apertura primavera / estate 2013 Milano zona quadrilatero. Richiesta comprovata esperienza. Inviare curriculum a: spiga50shop@gmail.com

ACQUISTIAMO brillanti, gioielli firmati, orologi marche prestigiose, monete, argenteria. Il Cordusio 02.86.46.37.85.

ZARA attico nuovo, luminosissimo, 3 locali, ampi terrazzi. CE: F - IPE: 156,52 kWh/mqa. 02.88.08.31.

Nel mese di Dicembre lagenzia di Milano via Solferino 22 rimarr aperta anche nei giorni di sabato 1,8,15 e venerdi 7 con orario continuato dalle 9 alle 14

automobili e fuoristrada, qualsiasi cilindrata, pagamento contanti. Autogiolli, Milano. 02.89504133 - 02.89511114.

ACQUISTIAMO

SOCIET d'investimento internazionale acquista direttamente appartamenti e stabili in Milano. 02.46.27.03.

www.piccoliannunci.rcs.it agenzia.solferino@rcs.it

A AABAA Naturalmente relax. Lasciatevi coccolare dai massaggi rilassanti. www.tantrabodymassage.it 02.29.40.17.01 - 366.33.93.110. ABBANDONATI ai massaggi ayurvedici. Percorsi di bellezza scontati del 20%. Info 02.91.43.76.86.

Gli annunci si ricevono tutti i giorni feriali anche nella tua citt: BARI : tel. 080/57.60.111, fax 080/57.60.126 BOLOGNA : tel. 051/42.01.711, fax 051/42.01.028 BRESCIA : Sales Solutions tel. 030/3758435, fax 030/3758444 COMO : tel. 031/24.34.64, fax 031/30.33.26 CREMONA : Uggeri Pubblicit s.r.l. tel. 0372/20.586, fax 0372/26.610 FIRENZE : tel. 055/55.23.41, fax 055/55.23.42.34 GENOVA : tel. 010/218783 MONZA : SPM Monza Brianza s.r.l. tel. 039/394.60.11, fax 039/394.60.55 NAPOLI : tel. 081/497.7711, fax 081/497.7712 OSIMO-AN : tel. 071/72.76.077 071/72.76.084 PALERMO : tel. 091/30.67.56, fax 091/34.27.63 PARMA : Publiedi srl tel. 0521/46.41.11, fax 0521/22.97.72 RIMINI : InAdrias Servizi Pubblicitari s r.l. tel. 0541/56.207, fax 0541/24.003 ROMA : In Fieri s.r.l. tel. 06/98.18.48.96, fax 06/92.91.16.48 TORINO : tel. 011/50.21.16, fax 011/50.36.09

VENERD 30 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

39

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8 24/8 - 22/9

Ariete 6
Colloqui, viaggi e lavoro ricevono un assist dalla Luna di stamane. Pomeriggio dal lieve sentor di sfiga e rabbia: dont mord anyone.
23/10 - 22/11

Toro 8
IL MIGLIORE I ritmi del mattino sono piacevoli e gli impegni vengono sbrigati con precisione. Il pomeriggio offre buone nuove. E il sudombelico colpisce. Mucho.
ANDREA BARZAGLI

Gemelli 7
Ogni iniziativa o lavoro varato stamane filer verso il successo. Pomeriggio fattivo, operativo, dai risultati concreti. Pure suinissimi.
23/11 - 21/12

Cancro 6,5
Mattinata di fatiche e di zebedei stramazzanti al suolo. Il pomeriggio vi vede di nuovo allerta, con successo. Sudombelico solertissimo.
22/12 - 20/1

Leone 6
Amici, clienti e sostenitori operano piccoli miracoli per voi, in mattinata. Nel pomeriggio, umore e ormone sfigopenzoleranno.
21/1 - 19/2

Vergine 6+
Se la mattina nega lo sprint giusto, il pomeriggio vi ritrova in pista, abili nel recuperare. E Marte vi d incentivi suini niente male.
20/2 - 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
23/9 - 22/10

Bilancia 6
Dedicate la mattina agli impegni che richiedono pi concentrazione. Perch dopo sarete confusi e sfigopenduli. Fornicatorially too.

Scorpione 6
Mattinata un po cupa e spendereccia. Ma poi vi ripiglierete. P.r. e colloqui fruttano, il sudombelico carezzevole e socievole. Il difensore della Juventus nato a Fiesole (Fi) l8 maggio 1981. Per lui anche unesperienza in Germania, al Wolfsburg

Sagittario 5,5
Siete troppo fumantini. E un vostro sbotto rischia di mandare tutto allaria. Anche in fatto di soldi. Be quite. Fornicazione moderata.

Capricorno 5,5
Pedanti come grilli parlanti, socievoli come squali tigre: cos sarete. E il sudombelico leggermente letargico. Applicatevi di pi.

Acquario 6+
Allefficienza costruttiva (e fonte di successo) della mattina seguiranno petulanza e cupezza. Con un po di solitudine suina. State su.

Pesci 6
Mattina inconcludentina. E con gli zebedei girevoli. Pomeriggio di successi, recuperi, meraviglie in palestra. E fornicatorie, volendo.

Televisioni in chiaro
RAIUNO
8.00 10.00 12.00 13.30 14.10 15.15 16.50 17.00 17.10 18.50 20.00 20.30 21.10 23.45 0.45 TG1 UNOMATTINA LA PROVA DEL CUOCO TG1 VERDETTO FINALE LA VITA IN DIRETTA RAI PARLAMENTO TELEGIORNALE TG1 CHE TEMPO FA L' EREDIT TELEGIORNALE AFFARI TUOI TALE E QUALE SHOW Attualit TV 7 CINEMATOGRAFO SPECIALE TORINO FILM FESTIVAL TG1 - NOTTE

Gazzetta.it
RAITRE
TGR AGOR CODICE A BARRE BUONGIORNO ELISIR TG3 LE STORIE LA STRADA PER... TGR - TG3 LA CASA NELLA... GEO & GEO METEO 3 TG3 - TGR - BLOB UN POSTO AL SOLE AMORE CRIMINALE Attualit 23.10 CORREVA L'ANNO: LOREN E MAGNANI. IL MITO E LA STORIA 0.00 TG3 LINEA NOTTE 0.10 TG REGIONE 7.30 8.00 11.00 11.30 12.00 12.45 13.10 14.00 15.10 15.55 18.10 19.00 20.35 21.05

RAIDUE
CARTONI TGR TG2 INSIEME I FATTI VOSTRI TG2 SENZA TRACCIA COLD CASE NUMB3RS LAS VEGAS TG 2 SQUADRA SPECIALE IL COMMISSARIO REX TG2 THE CORE Film 23.15 TG 2 23.30 L'ULTIMA PAROLA 1.00 RAI PARLAMENTO TELEGIORNALE 1.10 CLOSE TO HOME 6.40 9.30 10.00 11.00 13.00 14.45 15.30 16.15 17.00 18.15 18.45 19.35 20.30 21.05

CANALE 5
8.50 10.00 11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.20 18.00 18.05 18.50 20.00 20.40 21.10 MATTINO CINQUE TG5 '12 - ORE 10 FORUM TG5 BEAUTIFUL CENTOVETRINE UOMINI E DONNE POMERIGGIO CINQUE TG5 '12 - 5 MINUTI POMERIGGIO CINQUE AVANTI UN ALTRO! TG5 STRISCIA LA NOTIZIA I CESARONI Fiction tv 23.40 SUPERCINEMA 0.05 TG5 - NOTTE 0.35 STRISCIA LA NOTIZIA 1.25 UOMINI E DONNE 2.50 CIRCLE OF LIFE

ITALIA 1
6.40 8.45 10.30 12.10 12.25 13.00 13.40 15.00 16.50 18.30 19.20 21.10
22.00 22.55 23.55

RETE 4
9.50 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 14.45 15.35 16.17 18.55 19.35 20.30 CARABINIERI RICETTE DI FAMIGLIA TG4 DETECTIVE IN CORSIA LA SIGNORA IN... TG4 FORUM NUOVE SCENE DA... FIREFOX TG4 TEMPESTA D'AMORE WALKER TEXAS RANGER 21.10 QUARTO GRADO Attualit 23.55 I BELLISSIMI DI R4 0.00 EXTREME MEASURES SOLUZIONI ESTREME 1.30 TG4 NIGHT NEWS

LA 7
7.30 9.55 11.00 12.20 13.30 14.05 16.25 16.30 18.20 19.15 20.00 20.30 21.10 22.20 TG LA7 COFFEE BREAK LARIA CHE TIRA I MEN DI BENEDETTA TG LA7 CRISTINA PARODI MOVIE FLASH IL COMMISSARIO CORDIER I MEN DI BENEDETTA G DAY TG LA7 OTTO E MEZZO CROZZA NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE PIAZZAPULITA PRESENTA CRACK SI VOTA OMNIBUS NOTTE TG LA7 SPORT

LA RUBRICA Numeri da Faraone e gol da inseguire Tutti i consigli di +3


Alessandra Gozzini vi guida alla scoperta dei giocatori da schierare per la Magic +3, da El Shaarawy a El Hamdaoui

1.15

CARTONI ER - MEDICI IN PRIMA LINEA MIAMI MEDICAL COTTO E MANGIATO STUDIO APERTO SPORT MEDIASET ANTICIPAZIONI CARTONI TELEFILM NATIONAL MUSEUM STUDIO APERTO C.S.I. C.S.I. MIAMI Telefilm C.S.I. NEW YORK PERSON OF INTEREST L'ITALIA CHE FUNZIONA

IL VIDEO Tifo tutto da ridere Esultano in curva ma il gol non c

0.20 1.30

Film sul Digitale Terrestre

Lo Sport in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
20.30 GUBBIO - NOCERINA
Lega Pro. Prima divisione. Girone B SportItalia

PREMIUM
13.20 UN PRINCIPE TUTTO MIO MYA 13.45 BATMAN BEGINS PREMIUM CINEMA 16.15 IL CAVALIERE OSCURO PREMIUM CINEMA 17.30 SIDEWAY ITINERARI D'AMORE MYA 18.55 LE AMICHE DELLA SPOSA PREMIUM CINEMA 21.15 BENVENUTI AL NORD PREMIUM CINEMA 22.55 CHRISTINE LA MACCHINA INFERNALE STEEL 23.15 PER SFORTUNA CHE CI SEI PREMIUM CINEMA

20.45 REAL MADRID ULKER ISTANBUL


Eurolega SportItalia 2

SALTO CON GLI SCI


16.45 COPPA DEL MONDO
HS 142 team. Da Kuusamo, Finlandia. Eurosport

9.15

CALCIO: CHIEVO - SIENA


Serie A. Highlights

20.45 FILENI BPA JESI PRIMA VEROLI


Lega Due maschile Rai Sport 2

9.30

SCI ALPINO
18.40 COPPA DEL MONDO
Discesa libera maschile. Da Beaver Creek, Stati Uniti Eurosport, Rai Sport 1

CALCIO: ATALANTA - GENOA


Serie A. Highlights

20.45 CATANIA - MILAN


Serie A MP Calcio, MP Calcio HD, Sky SuperCalcio, Sky Calcio 1

BOXE
22.30 FOCOSI - DI SILVIO
Titolo Italiano. Pesi leggeri. Da Ancona Rai Sport 2

09.45 CALCIO: PESCARA - ROMA


Serie A. Highlights

20.25 COPPA DEL MONDO


Discesa libera femminile. Da Lake Louise, Canada Eurosport, Rai Sport 1

10.00 CALCIO: PALERMO - CATANIA


Serie A. Highlights

16.00 CALCIO: FAN CLUB INTER 16.30 CALCIO: FAN CLUB LAZIO 17.00 CALCIO: FAN CLUB NAPOLI 17.30 CALCIO: FAN CLUB JUVENTUS 21.00 CALCIO: MANCHESTER UNITED WEST HAM
Premier League

09.30 BASKET: DUKE - OHIO STATE


NCAA

15.00 AUTOMOBILISMO: FERRARI CHALLENGE


Trofeo Pirelli. Gara 1

22.45 AUTOMOBILISMO: FERRARI CHALLENGE


Coppa Shell America

Risate e applausi dal pubblico dellArsenal per i tifosi del Montpellier (nella foto), che esplodono a un gol immaginario...

AUTOMOBILISMO
14.00 FERRARI CHALLENGE
Trofeo Pirelli. Gara 1 Sky Sport 2

23.30 PRICE - SKELTON


Titolo del Commonwealth. Pesi massimi. Da Liverpool, Inghilterra Eurosport

SCI DI FONDO
12.15 COPPA DEL MONDO
Sprint tecnica classica maschile e femminile. Da Kuusami, Finland a Eurosport

10.15 CALCIO: SAMPDORIA BOLOGNA


Serie A. Highlights

22.45 CALCIO: CATANIA - MILAN


Serie A

SKY SPORT 3
10.00 GOLF: BARCLAYS SINGAPORE OPEN
PGA European Tour. Da Singapore

IL BLOG Rio resta lontana per Ronaldinho Colpa di 2,5 milioni


Tanti davano per scontato il suo passaggio al Fluminense ma Dinho resta allAtletico Mineiro. In Tropico del Calcio

2.15

16.00 FERRARI CHALLENGE


Coppa Shell. Gara 1 Sky Sport 2

10.30 CALCIO: PARMA INTER


Serie A. Highlights

CALCIO: SAN PAOLO UNIVERSIDAD CATOLICA


Coppa Sudamericana

EQUITAZIONE
22.00 MASTER EUROPEO
Da Parigi, Francia Eurosport

BASKET
20.00 MONTEPASCHI SIENA UNICAJA MALAGA
Eurolega SportItalia 2

SKY SPORT 1
9.00 CALCIO: MILAN - JUVENTUS
Serie A. Highlights

10.45 CALCIO: PESCARA ROMA


Serie A

12.00 CALCIO: CESENA SPEZIA

SKY SPORT 2
7.30 GOLF: WORLD TOUR CHAMPIONSHIP
PGA European Tour. Da Dubai, Emirati Arabi

Serie B

14.15 CALCIO: WIGAN MANCHESTER CITY


Premier League

MOTOCICLISMO
22.00 SUPERCROSS
Da Ginevra, Svizzera Eurosport 2

15.00 CALCIO: FAN CLUB MILAN 15.30 CALCIO: FAN CLUB ROMA

16.30 CALCIO: TERNANA LANCIANO


Serie B

www.gazzetta.it

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI

min max
10 11 6 9 6 10 5 9 9 10 6 9 12 13 8 4 15 10 7 7 12 10 12 13 7 17 13 13 8 18 12 12 8 10 13 15 8 8 18 12 9 11 13 13

Oggi
Bassa pressione sempre attiva sulle regioni centrali, Campania e sullEmilia Romagna con rovesci e temporali localmente moderati. Neve a 800/1300 m al Centro e Sardegna. Meglio altrove salvo fiocchi a bassa quota al Nordest e piovaschi sulle pianure orientali.

Domani
Insiste l'instabilit sull'Emilia Romagna, al Centro e sulla Campania, localmente sulle isole con piogge diffuse. Locali nevicate sui rilievi emiliani e romagnoli fino in collina, a 800/1300 m sul resto del Centro e sulla Campania. Pi sole altrove.

Dopodomani
Nubi e piogge al Centro e sullEmilia Romagna, deboli sul basso Tirreno e sulle isole maggiori; meglio con tempo pi asciutto e soleggiato altrove. Locali nevicate a 4/500 m sullEmilia Romagna, a 800/1300 m sul Centro Appennino, fiocchi sul Friuli.

Trento Aosta
0 4 6 8 6 10

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

BOLOGNA

Milano
6 10

Trieste Venezia
7 7 9 9 7 8

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino
8

Bologna Genova
9

Ancona

Firenze
9 10

Perugia
6 9

10 11

LAquila
7 7

MARI
Calmi Mossi Agitati

ROMA
11 13

Campobasso
7 10

Bari Potenza
6 7 11 16

Napoli
12 14

Cagliari
9 12

Catanzaro
8 15

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
11 15

Reggio Calabria
11 18

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania
11 16

7:40

16:41

7:16

16:40

7:40

16:41

7:16

16:40

14 nov.

21 nov. 28 nov.

6 dic.

40

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VENERD 30 NOVEMBRE 2012