Sei sulla pagina 1di 44

www.gazzetta.

it luned 19 agosto 2013 1,30


ITALIA

REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO

anno 117 Numero numero 194 Anno

italia: 52495258535051

COPPA ITALIA BATTUTO 40 IL CITTADELLA (PALACIO 2). VINCE PURE LATALANTA: 30 AL BARI

LInter parte alla Mazzarri e si avvicina a Isla e Taider


3 Rodrigo Palacio, 31 anni, festeggiato dopo il gol del 20 BOZZANI
DALLA VITE, DI FEO, FROSIO, LAUDISA ALLE PAGINE 101112

3 Usain Bolt,
26 anni AP

TRIONFO ALLOLIMPICO I BIANCONERI RICOMINCIANO DALLA SUPERCOPPA ITALIANA: 40

SUPERJUVE JUVE
3 La Juventus alza in cielo la Supercoppa ANSA

STRA

BOLT Ottavo oro


con la 4X100 E non ho ancora finito
BUONGIOVANNI, MOLINARO, MERLO, NARDUCCI ALLE PAGINE 25303133

MOTOGP A INDY VALENTINO 4

Baby Marquez un fenomeno ma Rossi c


FALSAPERLA, IANIERI, ZAMAGNI ALLE PAGINE 262728

VELA VUITTON CUP: 11

La squadra di Conte travolgente. In vantaggio con Pogba schianta la Lazio con 3 reti in 5 minuti. Segna anche Tevez
BOZZA, CIERI, GARLANDO, GRAZIANO, IARIA, LICARI, OLIVERO, SCHIANCHI, VERNAZZA DA PAGINA 2 A PAGINA 9

Luna Rossa, e vai! New Zealand k.o.


PASINI, BONTEMPELLI A PAGINA 35

VERSO LA CHAMPIONS DOMANI IN OLANDA

MERCATO TORNA LA PISTA GILARDINO

ESTERO I CATALANI A VALANGA (70)

IL ROMPI PALLONE
DI GENE GNOCCHI

Milan aggrappato a Balo Sacchi: Superiori al Psv


BOCCI PAG. 1415 COMMENTO DI SACCHI PAG. 25

Osvaldo al Southampton Mou, Ancelotti e Bara s La Roma incassa 17 milioni E Cavani gol salva il Psg
CITO, PUGLIESE A PAGINA 16 BOLDRINI, CONDO, DE CALO, RICCI ALLE PAGINE 202125

Curioso episodio per la festa dei 70 anni di Rivera: trentacinque candeline glielha soffiate Sandro Mazzola.

30 8 1 9> 9 771120 506000

CON GLI AZZURRI VERSO LA SLOVENIA

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

SUPERCOPPA LA PARTITA
tra 5 giorni inizia la A

4
I NUMERI
I trofei per la Juve che aggancia il Milan in testa alla graduatoria delle Supercoppe vinte: ora i bianconeri guidano il medagliere delle competizioni italiane (29 gli scudetti e 9 le Coppe Italia come la Roma)

LUIGI GARLANDO ROMA

Ufficiale, la Signora ha ancora appetito. Ma non quel languorino da Ambrogio dei cioccolatini, fame vera, da lu pi, da afferrare gli spaghetti con le mani. La Juve si sbra nata la Supercoppa italiana: 40 allambiziosa Lazio. Un trionfo in casa daltri. Una mo struosa dimostrazione si forza e di voglia che intimidisce che si accuccia ai blocchi di par tenza del campionato. La Juve Bolt.
Segnale Vidal La lancetta dei minuti non ha ancora fatto il primo giro e arriva il primo se gnale. Un lancio lungo sta sfi lando sul fondo. Radu, pressa to da Vidal, protegge la palla. Il cileno, luomo scudetto, il pi celebrato, quindi a rischio di inappetenza, non molla, gi ra attorno al laziale e riesce a tenere viva la palla. Al primo minuto. Questo vuole Conte. LAmerica lontana. E infatti nelle motivazioni e nei tackle si riconosce subito la vera Juve che pretende il pallino e non aspetta. Tatticamente tutto come prima. Tevez la sola novit. Guardatelo gi al 3. Guadagna una punizione, ru ba il tempo a tutti e la batte mentre la Lazio ronfa: Vucinic solo davanti a Marchetti e spara alto. Di questi colpi da bandito aveva bisogno la Ju ve, troppo tenera davanti fino a ieri. Vecchio e nuovo Vidal e Te vez. Il vecchio e il nuovo. Una squadra vincente si rafforza cos: rinnovandosi nella conti nuit. Il gol del vantaggio lo conferma. Minuto 24: puni zione. Pirlo naturalmente sul la palla. Ne ha imbucate 5 nel campionato scorso, tutti at tendono la sua parabola. Inve ce allarga a sorpresa per Licht steiner che centra basso e manda in gol Pogba. Uno sche ma forse perfezionato a Trigo ria. Notate due cose. Il primo gol in campionato della Juve di Conte, due anni fa, al Par ma, arriv da un lancio di Pirlo per Lichtsteiner. Sulla tangen ziale brescianosvizzera Conte ha costruito tantissimo. Ecco una variazione sul tema. Se conda cosa: Pogba era entrato tre minuti prima per linfortu nio di Marchisio, immettendo la sua miscela esplosiva di tec nica e potenza. Il francese non era titolare nella stagione scorsa, dovr esserlo questan no, per forza. Ci risiamo: rin novamento nella continuit, con la fame di sempre. Il pote re della Juve tutto qui.

sempre strapotere

DOMANI CHAMPIONS Il Milan in casa del Psv I rossoneri si giocano laccesso alla fase a gironi nel playoff con il Psv. Andata domani in Olanda, ritorno il 28 a San Siro. Servir subito il talento di Balotelli ed El Shaarawy ANSA

I gol dei bianconeri che vincono il trofeo con lo scarto pi largo, eguagliando il Napoli che l1 settembre 1990 aveva superato per 51 la Juve
GIOVED EUROPA LEAGUE Tocca a Udinese e Fiorentina Friulani impegnati in casa contro i cechi dello Slovan Liberec, nellandata del playoff. Per i viola trasferta in casa degli svizzeri del Grasshopper: sar lesordio ufficiale di Mario Gomez AFP

Le vittorie di Conte: meglio con 4 trofei solo Capello (Milan 1992, 1993, 1994 e Roma 2001) e Lippi (Juve 1995, 1997, 2002 e 2003); 2 trofei anche per Eriksson (Lazio 1998 e 2000) e Mancini (Inter 2005 e 2006).

SABATO PARTE LA A Prima giornata: tutti in pista Con gli anticipi VeronaMilan (ore 18) e SampdoriaJuventus (ore 20.45) parte sabato la nuova Serie A. Domenica poi InterGenoa alle 18. Le altre gare alle 20.45, con la prima gara ufficiale di Higuain (nella foto) con la maglia del Napoli: Cagliari Atalanta (a Trieste), LazioUdinese, LivornoRoma, NapoliBologna, ParmaChievo e TorinoSassuolo. FiorentinaCatania sar il posticipo di luned sera, sempre alle 20.45: i viola hanno infatti chiesto e ottenuto di giocare un giorno dopo per limpegno in Europa League di gioved LAPRESSE

La sfida di Supercoppa tra Juve e Lazio. Il 29 agosto 1998 i biancocelesti espugnarono il Delle Alpi: JuveLazio 12 (Nedved, Del Piero su rigore, Sergio Conceicao)

Da Pogba a Tevez: 4 gol (3 in 5 minuti) Una Signora Super e la Lazio travolta


Ai bianconeri il primo trofeo: a segno anche Chiellini e Lichtsteiner. Gran ripresa, stessa fame di un anno fa
7 6,5 7 7 6,5
Pirlo
Si ricomincia da dove avevamo finito: Pirlo guardato a vista. Stavolta Hernanes il suo angelo custode in prima battuta. Pirlo si rif con la punizione dell10 (finge di tirare, aziona lo schema) e con altre cosette, Hernanes viene sostituito.

le Pagelle

h JUVENTUS POGBA RUBATO 7,5 il migliore ALLATLETICA... Lichtsteiner CHIELLO SUPER


Povero illuso chi pensava che la Juve fosse satolla: sono tornati, pi affamati che mai e con Tevez in pi. Juvento in poppa.

Buffon
Si alza in volo sul tiro di Radu e pure Marchetti che in Nazionale mira a fargli scarpe e guantoni applaude: scenetta da libro Cuore. Sullo 04, Klose lo punta, ma Super Gigi non si fa abbindolare. Ma s, diciamolo, Marchetti pu attendere.

Barzagli
I gol se li ricordano tutti, certi interventi no, restano sotterranei: Barzagli, sullo 01 e su cross di Candreva, tocca palla e nega a Hernanes una rete scritta. Questo per dire che Barzagli non appariscente come Pogba, ma ha uguale peso specifico.

Bonucci
Con la consueta calma. Giocare la palla sempre e comunque, mai buttarla via. Nessuna bonucciata, perch ci sono serate in cui tutto fila liscio. Pu di dire di aver silenziato Klose, che non uno qualunque. Bon Bon Bonucci.

Chiellini
Chiellini che segna un gol da centravanti al culmine di un contropiede magistrale: il manifesto del calcio totale, roba per cui un allenatore gode (pensiamo). Il Chiellini difensore non fa notizia: le prende tutte, come al solito.

Vidal
Abbagliati dalla luccicanza di Pogba e consapevoli della saggezza di Pirlo, diciamo per una cosa che forse uneresia o forse no: Vidal ci pare lunico insostituibile in questa mediana, e del resto se mezza Europa lo vuole un motivo ci sar.

Un gol e due assist (o quasi). Cuore ingrato Lichtsteiner, che nella Lazio ha a lungo giocato. Svizzero? S, e pure buono. Rivedere prego le azioni dello 02 e dello 0 3. Servito chi dubita della purezza dei suoi piedi.

8
7,5
lallenatore Conte
Cercava risposta a una domanda semplice semplice: Siete ancora con me o avete la testa altrove?. Lha avuta: lo spogliatoio ancora con lui. Juve feroce, applicata, dettagliata, contiana. Provate a prenderla, se ci riuscite.

s.v.

Marchisio
Niente da fare, Marchisio sempre immerso nel suo labirinto. Si fa male perch cede alla tentazione di una verifica inutile. Come se non bastasse, Pogba il suo sostituto fa gol in meno di tre minuti. Anche questi sono segnali.

6,5

Asamoah
Sulla sinistra della Juve (la destra della Lazio) si gareggia a chi corre di pi. Asamoah contro Candreva: sequenze di ripetute, allunghi, recuperi. Il minimondiale di atletica alla lunga lo vince il ghanese. Asabont.

Tevez
Partita vera, Tevez vero. Quanto basta per capire che in avanti la Juve ha acquisito molte p: piede, personalit e presenza scenica. I dialoghi con Vucinic, il gol rapinoso, la tigna su ogni pallone. No, Tevez non sar unavventura.

6,5

Vucinic
Tevez batte lesto una punizione e lo spedisce verso Marchetti. Vucinic per non ci crede come dovrebbe e calcia alto. Errore spazzato via dal mezzo tacco che libera Lichtsteiner per lo 03. Vucinic senza mezze misure. Prendere o lasciare.

7,5

Pogba
Come cervo che esce di foresta. Viene in mente la vecchia istantanea di Boskov su Gullit per descrivere questo francese con leve da mezzofondista. Gambe per fortuna rubate allatletica. Un gol, un assist. Esuberanza tecnicofisica.

s.v.

Caceres
Un quarto dora per dare respiro al tendine sofferente di Barzagli. Entra sul 40 quando la partita strafinita, per attento quel tanto che basta per evitare che la Lazio segni almeno il gol dellonore.

s.v.

Ogbonna
Conte lo butta dentro per permettere a Lichtsteiner di prendersi gli applausi. In realt i laziali fischiano di brutto lo svizzero, che cos si rivolge alla curva juventina. Ogbonna fa atto di presenza, entra nel tabellino della Supercoppa 2013.

GLI ARBITRI ROCCHI 7 Di Liberatore 7Cariolato 7; Banti 6,5Damato 6,5 Gestisce con buon senso. Due ammonizioni: una a Hernanes e laltra, forse eccessiva, a Barzagli (mano, ma il braccio sembra attaccato al corpo)

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

Juve
Troppi galli E la Lazio? La Lazio si attrezzata per non specchiarsi nella Juve e attac carne i punti deboli. In mezzo non c una linea a 5: Herna nes staccato avanti per pres sare Pirlo; Biglia e Ledesma staccati dietro per disegnare il 4231 e tentare uno scherzo da Bayern alla signora, scate nando Candreva e Lulic sulle bande. Lidea buona e giusta perch Candreva conferma gran gamba. Il problema che i rifornimenti ai due esterni sono sporadici e quasi mai tempestivi, soprattutto perch Biglia e Ledesma si pe stano i piedi. Due play nel pol laio. Il neoacquisto si muove molto (forse troppo): a volte ruba la prima impostazione a Ledesma, che d segni din sofferenza, pi spesso si alza a comporre una sorta di 41 41. Poco ordine, poca costru

JUVENTUS

LAZIO

L ALBO D ORO
3 1 Inter 2 1989 Sampdoria 0 Napoli 5 1990 Juventus 1 Sampdoria 1 1991 Roma 0 Milan 2 1992 Parma 1 Milan 1 1993 Torino 0 Milan 4 1994 Sampdoria 3 Juventus 1 1995 Parma 0 Milan 1 1996 Fiorentina 2 Juventus 3 1997 Vicenza 0 Juventus 1 1998 Lazio 2 Milan 1 1999 Parma 2 Lazio 4 2000 Inter 3 Roma 3 2001 Fiorentina 0 Juventus 2 2002 Parma 1 Juventus 5 2003 Milan 3 Milan 3 2004 Lazio 0 Juventus 0 2005 Inter 1 Inter 4 2006 Roma 3 Inter 0 2007 Roma 1 Inter 6 2008 Roma 5 Inter 1 2009 Lazio 2 Inter 3 2010 Roma 1 Milan 2 2011 Inter 1 Juventus 4 2012 Napoli 2 4 Juventus 2013 Lazio 0

4
(352)
1 Buffon; 15 Barzagli (dal 31 s.t. 4 Cace res), 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtstei ner (dal 38 s.t. 5 Ogbonna), 23 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchisio (dal 21 p.t. 6 Pogba), 22 Asamoah; 10 Tevez, 9 Vucinic. PANCHINA 30 Storari, 20 Padoin, 11 De Ceglie, 33 Isla, 17 Marrone, 12 Giovinco, 32 Matri, 14 Llorente, 27 Quagliarella. ALLENATORE Conte. CAMBI DI SISTEMA nessuno. ESPULSI nessuno. AMMONITI Barzagli per comportamento non regolamentare.

0
(4231)
22 Marchetti; 39 Cavanda, 20 Biava, 3 Dias, 26 Radu (dal 12 s.t. 10 Ederson); 5 Biglia, 24 Ledesma (dal 12 s.t. 99 Floc cari); 87 Candreva, 8 Hernanes (dal 26 s.t. 23 Onazi), 19 Lulic; 11 Klose. PANCHINA 1 Bizzarri, 95 Strakosha, 2 Ciani, 85 Novaretti, 15 Gonzalez, 18 Kozak, 27 Cana, 9 Rozzi, 4 Crecco. ALLENATORE Petkovic. CAMBI DI SISTEMA dal 12 s.t. 4312. ESPULSI nessuno. AMMONITI Hernanes per gioco scorret to.

1988 Sampdoria

Milan

D. C. R.

MARCATORI Pogba al 24 p.t.; Chiellini al 7, Lichtsteiner al 9, Tevez all11 s.t. ARBITRO Rocchi di Firenze. NOTE Spettatori 57.000, incasso di 1.900.000 euro. In fuorigioco 11. Angoli 24. Recuperi: 2 p.t.; 1 s.t.

POSSESSO PALLA JUVENTUS 57% TIRI IN PORTA LAZIO 43%

PASSAGGI TOTALI JUVENTUS 544 TIRI FUORI LAZIO 387

IIIIIIIII
JUVENTUS 9 MOMENTI CHIAVE

IIIII IIIII
LAZIO 5 JUVENTUS 5

IIII
LAZIO 4

D. C. R.

PRIMO TEMPO 10 3 Tevez libera Vucinic che calcia alto. GOL! 24 Punizione di Pirlo per Lichtsteiner che crossa basso in area, Pogba raccoglie, si gira e segna. 34 Buffon vola a intercettare un sinistro di Radu.

SECONDO TEMPO GOL! 7 Contropiede Pirlo, Vidal, Lichtsteiner, chiuso in rete da Chiellini. GOL! 9 Discesa poderosa di Lichtsteiner, triangolo con Vucinic al limite e tocco in rete. GOL! 11 Tevez raccoglie a centro area e infila alle spalle di Marchetti. 26 Klose gira a lato di testa. 30 Buffon ferma Klose tutto solo.

D. T. S. D. T. S.

D. C. R.

22 3 1 19 15 21 23 26 8 9
11 87 8

39 20 524 3 19 26 22

D. T. S.

GDS

zione. Petkovic dovr riaprire il cantiere, probabilmente sfoltire la mediana e recupe rare una seconda punta, per ch abbandonare Klose in quel modo uno spreco inso stenibile. Lo ha fatto nel se condo tempo inserendo Floc cari, ma la partita era gi morta.
Juve tremenda Dopo averla

controllata nel primo tempo, la Juve lha uccisa con unac celerazione tremenda, affon dando nel burro: 3 gol in 5 mi nuti. Ogni gol racconta qual cosa. Minuto 7: Chiellini re spinge un pallone nella sua area e va a segnare un centi naio di metri pi in l, in coda a una splendida azione Pirlo VidalLichtsteiner. Se il vec chio Chiello ha ancora la vo glia e la forza di farsi queste cavalcate Minuto 9: gol

transoceanico di Lichtsteiner. La rabbia con cui lo cerca e con cui lo festeggia la con ferma definitiva: s, la Signora ha ancora fame. Minuto 11: Tevez. La maglia numero 10 della Juve ha ripreso a fare gol. LApache ha giocato con grande intensit e con la catti veria che mancava. Deve svel tire la giocata al limite, perch qui non gli concedono i secon di di cui godeva in Premier, ma lintesa che sta crescendo con Vucinic, sintonia di eletti, una promessa di felicit per il popolo bianconero. La sesta Supercoppa italiana della Ju ve pareggia il record del Mi lan. Per Conte, lo scorso anno in castigo a Pechino, il quar to titolo, goduto in campo. Lo tito non voleva fare lagnel lo sacrificale. Gli toccato. A naso, toccher a molti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Moviola
DI FABIO LICARI

Il giallo a Barzagli unico neo Buu razzisti e fine anticipata


Lazio e Juve pi corrette di cos non si pu e un po di merito sicuramente dellarbitro Rocchi che, fin da subito, lascia scorrere il gioco senza interrompere mai quando ci sono contrasti fisici: la risposta in campo esemplare. Razzismo Non la stessa cosa per quella parte di pubblico che, nel finale, rivolge buu razzisti a Pogba, Asamoah e Ogbonna. Rocchi (che aveva fermato Milan Roma a maggio) ordina lannuncio dallaltoparlante, poi fischia la fine con qualche secondo danticipo. Abete ha spiegato che le nuove regole Uefa saranno recepite in Italia. Meglio che certi presunti tifosi lo sappiano in anticipo: dopo annunci, stop, sospensione della partita e 0 3, saranno chiusi i settori razzisti. Due gialli Solo due ammonizioni. Inevitabile quella a Hernanes che stanga da dietro Barzagli a centrocampo: in ritardo ma non si ferma.

Pi discutibile quella a Barzagli per fallo di mano: il braccio del difensore attaccato al corpo. E forse lunico errore di Rocchi. C qualche protesta laziale per un contatto Vidal Candreva in area bianconera sul 4 0: ma larbitro, ben piazzato, decide di non intervenire. Nessuna protesta Il buon senso dellarbitro e dei giocatori aiuta a non drammatizzare alcuni falli che, in altri casi, sarebbero degenerati: Biava entra scomposto su Tevez, Asamoah duro su Candreva, ma non c mai volontariet e Rocchi, giustamente, risparmia i gialli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

DI SEBASTIANO VERNAZZA

LAZIO RADU FRANA SI SALVA SOLO CANDREVA


Crollata, sgonfiata, annientata. Lazio troppo brutta per essere reale, ci sar una via di mezzo. Si pu perdere, ma non cos.

h
6
il migliore Candreva
Premesso che nella Lazio andrebbero tutti bocciati o rimandati (ma un migliore bisogna individuarlo), siamo qui a riparlarvi delle scavallate di Candreva, unica credibile risorsa della mala Lazio di ieri.

5,5

Marchetti
Quattro gol sono troppi per meritarsi una sufficienza. Non che abbia gravi colpe, anche se sulla rete di Tevez pecca un po di superbia: se avesse allungato la palla in angolo, anzich cercare di trattenerla, il gol non sarebbe arrivato. Senza protezione.

4,5

Cavanda
Per un tempo pi o meno regge, poi il muro cede e Cavanda finisce per essere travolto dalle macerie. Si finisce con la Juve che sulle fasce fa quel che gli pare e piace. Se ci fosse stato Konko, per, non sarebbe cambiato molto.

Biava
Non giusto parlare di difesa e basta. Bisogna allargare lorizzonte: quel che conta la fase difensiva. E se si spalancano i portoni della mediana e delle fasce, per un difensore centrale c poco da fare. Tocca arrendersi ed esporsi alla brutta figura.

Dias
Capisce in fretta che Tevez non Giovinco e si regola di conseguenza, ma non facile acciuffare lApache, abile a nascondersi sulla trequarti e a riapparire nel cuore dellarea. Dias come Biava paga anche per colpe non sue. Deficit di squadra.

4,5
Radu
Mezzo punto in pi per il tiro che costringe Buffon a decollare verso la traversa. Per il resto una frana, nel senso che Lichtsteiner gli rovina addosso e gliene combina di ogni. Prego, accomodatevi: cos c scritto sulla fascia sinistra della Lazio.

Biglia
Ahia, qui siamo nel cuore del problema. Biglia scombina gli equilibri del centrocampo laziale. Sottrae biglie a Ledesma, che va in crisi di identit. Chi il regista? Si pu giocare col doppio play? Limpressione che i due si tolgano luce a vicenda.

4
4,5
l allenatore Petkovic
No, linfortunio di Konko e linserimento di Cavanda non possono spiegare da soli una botta del genere. C dellaltro, come lequivoco del doppio play LedesmaBiglia. E in avanti urge un piano B, con o senza Klose.

4,5

Ledesma
Per il discorso generale vedere alla voce Biglia. Pi nel particolare si pu aggiungere che Ledesma, contro una Juve di assatanati, fa la figura del compassato. Della sua capacit di pensiero non dubitiamo. la lentezza desecuzione che lo frega.

4,5

Hernanes
Per un po si dedica a Pirlo, lui che lo prende in prima battuta. Poi si innervosisce, gli parte la brocca e si lancia in tackle sconsiderati (quello su Barzagli gli vale lammonizione). Vorrebbe, ma non ci riesce. Petkovic finisce per levarlo.

4,5
Lulic
Lascia che sul povero Radu si scarichino i fulmini e le saette di Lichtsteiner. Non si degna di partecipare alla fase difensiva con la dovuta intensit e in avanti finisce preda della morsa BarzagliBonucci. Abbiamo visto versioni di Lulic molto migliori.

4,5

Klose
Porte Klose per la Lazio. Bisogna aspettare la mezzora della ripresa per annotare qualcosa su Klose: sullo 04 il tedesco si trova faccia a faccia con Buffon, ma SuperGigi gli fa lincantesimo. Klose troppo solo: c bisogno di una seconda punta?

5,5

Floccari
I cambi della disperazione, a buoi scappati dalla stalla. Incassato il quarto gol, Petkovic butta dentro Floccari e Ederson, nella speranza che leniscano il risultato. Missione fallita. La Juve non regala neppure la caramella del golletto salvabandiera.

5,5

Ederson
Immaginate che lallenatore vi inserisca sul 40 per gli altri: voi come la prendereste? Come Ederson, che entra con lentusiasmo di chi proprio non pu dire no al suo tecnico. Difficile giocare quando la partita pi chiusa di un caveau.

5,5

Onazi
Valgono le riflessioni fatte per gli altri subentrati della Lazio, ma qui c da chiedersi se il centrocampo della Lazio non meriti una revisione e se in questo riassetto Onazi non abbia diritto di cittadinanza.

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SUPERCOPPA I TRIONFATORI

il Personaggio PAUL POGBA

IL NODO DELLINCASSO

Il baby fenomeno entra e colpisce: e chi lo ferma pi?


Il francese centra un altro trionfo dopo il Mondiale Under 20, adesso la Juve deve pensare a blindarlo. Marchisio va k.o.
MIRKO GRAZIANO ROMA

La Juve perde 600 mila euro Ma ci si vede in tribunale

Maurizio Beretta, 58 anni ANSA


MARCO IARIA @marcoiaria1

di realizzare il primo gol uffi ciale con la maglia della Juve.


Da blindare Andr blindato molto presto il francesino, per ch le corazzate europee non tarderanno a calare vagoni di milioni sulle scrivanie di corso Galileo Ferraris. Servir un grosso sforzo economico, An drea Agnelli e Marotta sanno per di trovarsi di fronte a un potenziale simbolo della nuo va era bianconera. Classe 1993, Pogba uno dei pi grandi affari di sempre a livello internazionale. La scorsa esta te la Juve lo strapp al Man chester United a fine contratto, e agli inglesi allung una mancia di cortesia. Conte ci mise un mese per capire che questo un fenomeno, ma il meglio lo d da interno, non davanti alla difesa. Lo ripete va ai collaboratori e ai giornali

Che felicit questa Su percoppa, e ora sotto gi col campionato. Ogni cosa che tocca diventa oro. La stagione deve ancora cominciare e Pog ba ha messo la firma, indelebi le, sui primi due trofei a sua di sposizione. Bacheca gi pesan tissima per il baby prodigio francese se si considera pure lo scudetto conquistato a mag gio. Un mese fa si era portato a casa, da miglior giocatore del torneo, il prestigiosissimo Mondiale Under 20. Ieri, Su percoppa italiana in palio, ci ha messo tre minuti scarsi a scardinare il fortino della La zio. Minuto 21: va k.o. il ginoc chio di Marchisio, Conte pesca Pogba dalla panchina, e il gi gante di LagnysurMarne lo ri paga in pochi secondi, esaltan do uno di quegli schemi da pal la ferma che il tecnico prova e riprova durante le sedute blin date. Veri e propri bunker che non servono a nascondere la formazione, ma solo a proteg gere una serie di giocate stu diate e adattate allavversario. Cos ieri: Pirlo finge la bomba dalla grande distanza, la Lazio compatta in mezzo, la palla va invece lateralmente per il li berissimo Lichtsteiner, centro basso in mezzo dello svizzero, respinta corta di Radu, girata vincente di Pogba. Siamo al 24: appunto tre minuti scarsi dopo lingresso in campo di quello che gi oggi possiamo considerare allaltezza dei mi gliori centrocampisti del mon do. Uomogol, portatore dac qua senza eguali, regista alloc correnza e anche raffinato di stributore di assist, come quello che ha permesso a Tevez

sti. E diceva anche: Quando uno forte deve giocare, a pre scindere dallet. Dalle parole ai fatti: nella scorsa stagione il carrarmato francese ha messo insieme 37 presenze, 27 in A, 8 in Champions e 2 in Coppa Ita lia. Un curriculum da titolare! Con quello di ieri sono poi gi 6 i gol. Contro la Lazio il pi pe sante, fra le sue vittime c pu re il Napoli. E il popolo bianco nero ancora ricorda la doppiet taspettacolo (due missili dalla distanza) rifilata allUdinese.
Allarme Marchisio Nella sera ta trionfale della Juve, c per qualcuno che non sorride. E Marchisio. Mi si girato il gi nocchio, diceva il Principino lasciando il campo. Oggi gli esami strumentali e la speran za che non siano coinvolti i le gamenti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Supercoppa 2013 non si esaurita ieri notte con il tra dizionale cerimoniale al centro del campo. Ci sono ancora i tempi supplementari da gioca re, non allOlimpico ma in tri bunale. Il 5 settembre la Corte di giustizia federale, a sezioni unite, discuter il ricorso della Juventus contro la decisione del consiglio di Lega di fine giugno che, per la prima volta nella storia, ha infranto il prin cipio della suddivisione a met dei proventi. Lo ha fatto per ri compensare la Lazio dei man cati introiti della trasferta cine se, cui la Juve ha rinunciato per la contemporanea tourne in America.
Paul Pogba, 20 anni, francese, alla seconda stagione alla Juve ANSA
Conti A Lotito stato garanti to un minimo di 1,8 milioni, cio la somma dellingaggio di Pechino (il 45% di 3,3 milioni) e dei diritti tv (la met di 700 mila euro). Ai bianconeri sa rebbe andato il resto, fino al leventuale pareggiamento del la quota biancoceleste. Com andata a finire? La Juventus ci ha rimesso 600650 mila euro. Ecco i conti. Lincasso al botte ghino dellOlimpico stato di 1,9 milioni lordi: tolta lIva e laggio sui biglietti, il netto di circa un milione e mezzo. A questi si aggiungono 250 mila euro di pubblicit e 900 mila di diritti tv (giocando a Pechino sarebbero stati girati agli orga nizzatori i 200 mila euro di di ritti esteri). I proventi comples sivi, dunque, ammontano a 2,65 milioni. Di questi 350 mi la, cio il minimo garantito dai cinesi, restano alla Lega per le spese logistiche. Si arriva a 2,3 milioni con la Lazio che si bec ca la fetta pi grande (1,8) e la Juve che deve accontentarsi di 500 mila euro. Se invece si fos se proceduto con la ripartizio ne a met le due finaliste avrebbero incassato 1,15 milio ni a testa. Motivi Lotito ha detto: La Juventus fattura 250 milioni, mica litigheremo per le qui squilie. In effetti i 600650 mi la euro di mancati introiti sono una goccia nel mare per il club bianconero. Dietro il ricorso al la Corte di giustizia, tuttavia, si cela una battaglia politica. An drea Agnelli, allopposizione in Lega dopo la rielezione di Be retta e la sconfitta del suo candidato Abodi, ne fa una questione di principio. Tecni camente, si dibatte sulla com petenza del consiglio di Lega a pronunciarsi su una materia del genere. Nella sostanza, pe r, la Juve mette in discussione la gestione della Lega negli ul timi mesi. Ed pronta, assieme agli altri club dissidenti, a pre sentare un documento sulle co se da cambiare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ASUS consiglia Windows 8.

Gazzetta.it
Gazza

T vf
RIVEDI GLI HIGHLIGHTS E LE INTERVISTE DELLA SUPERCOPPA
Vi siete persi qualcosa della sfida tra Lazio e Juventus che ha assegnato il primo trofeo della stagione? Non preoccupatevi. Sul sito, dalle 9 a mezzogiorno, potrete rivedere il meglio della Supercoppa. Sempre disponibili le interviste ai protagonisti raccolte negli spogliatoi dell Olimpico dopo la partita.

ASUS partner ufficiale di:

Oltre le tue aspettative

Lo schermo touch pi reattivo della categoria*


ASUS VivoBook S551. Lincredibile Ultrabook. Ideato da Intel.
Lascia che la velocit e reattivit dello schermo touch di ASUS VivoBook trasformi la tua esperienza interattiva. La scocca in metallo, sottile ed elegante, progettata per durare nel tempo. Un design cos raffinato si abbina alla potenza dei pi recenti e performanti processori Intel fino al Core i7. Scopri altri incredibili prodotti su insearchofincredible.asus.com
*Confronto effettuato con sistemi Windows 8 standard
Intel il Logo Intel Intel Ins de Intel Core Ultrabook e Co e Inside sono marchi registrati da Intel Corpo ation negli Stati Uniti e n altri Paesi

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

SUPERCOPPA I TRIONFATORI
IL POKER DELLA VECCHIA SIGNORA
1 2

4
I NUMERI
Gol per Pogba in 38 partite ufficiali disputate con la Juventus; le precedenti 5 marcature del francese in campionato e tutte realizzate a Torino.

EUFORIA BIANCONERA

Conte: Lo sapevo Questi ragazzi non tradiscono


Buffon: Sono pentacampeon Si grandi quando conta Accoltellati due tifosi della Juve
ROMA

1 Pogba, appena entrato per Marchisio, segna l10: il 24 del primo tempo LIVERANI; 2 Il primo gol ufficiale con la Juve per Tevez, che fissa il risultato sul 40 LIVERANI; 3 il piattone di Chiellini su cui Marchetti non pu nulla al 52: 20 LIVERANI; 4 Lesultanza dellex Lichtsteiner, autore del terzo gol ANSA

Reti con la Juve per Chiellini, con 4 gol alla Lazio (le prime 3 in campionato).
to a dialogare con i compagni e su assist di Pogba ha segnato la sua prima rete in biancone ro: la maglia numero 10 della Juve non firmava un gol dal 13 maggio 2012, laddio di Alessandro Del Piero. Uno splendido inizio per Carlitos.
Terzino a chi? Il timbro del lApache nato dallennesima discesa di uno scatenato Li chtsteiner, autore di un gol e due assist. Per lo svizzero la terza Supercoppa in bacheca, la prima laveva vinta nel 2009 proprio con la Lazio. Da due anni Stephan riempie di chilometri le sue partite, al punto che spesso le finisce stanchissimo se non con i crampi. Prima di uscire a pochi minuti dalla fine Li cht ha fatto un inchino ai tifosi della Juve e proba bilmente gli sar scappato da ridere ripensando alle voci di una sua cessione e del la ricerca di un altro esterno sul mercato. Lui non se ne cu ra: Io resto qui, sto benissimo alla Juve. E stata una grande serata per tutti, non solo per me. Giocando sulla fascia per un tempo Lichtsteiner si pren de anche tutte le urla di Con te: Lallenatore fa sempre co s con me: mi grida di tutto, pretende il massimo e in que sto modo mi rende pi forte. Capito dove sei finito, Carli tos?
RIPRODUZIONE RISERVATA

25 1

Bum bum Carlitos al primo tentativo e nel segno di Ale


Tevez onora subito la maglia di Del Piero Lichtsteiner: Conte mi sgrida? E io resto qui
G.B. OLIVERO ROMA

Gol in bianconero per Tevez, a segno il 12 agosto 2012 nella finale di Supercoppa inglese (la Community Shield): Man. CityChelsea 32

Quando conta, ecco la Juve. Dopo unestate di duro lavoro atletico, di molti viaggi, di prove tattiche e di qualche umanissimo dubbio sulla vo glia di vincere ancora, Antonio Conte ha ritrovato la sua Juve. Ma io ne ero certo racconta il tecni co : alla vigilia avevo detto che ero sereno perch conoscevo i miei giocatori. In una partita senza domani questi ragazzi non tradiscono mai. Conti nuiamo a scrivere la storia e ora pensiamo al cam pionato che sar molto difficile. A 3 dalla fine Antonio Conte ha lasciato finalmente la linea late rale, si avvicinato alla panchina e ha stretto la mano ai suoi collaboratori e ai giocatori. Quarto titolo in due anni pi una partita, il modo migliore per cominciare la terza stagione alla guida della Juve: Non avevamo mai vinto in amichevole, ma avevamo anche perso una volta sola. Abbiamo fatto unottima preparazione e contro la Lazio il successo stato meritato. Dobbiamo ancora smal tire i carichi e crescere molto, ma siamo sulla stra da giusta. Fare meglio dellanno scorso sar diffi cile, mi basterebbe rivincere lo scudetto dopo aver fatto il bis in Supercoppa.
Il capitano In effetti se andasse a finire cos Conte potrebbe accontentarsi. E sicuramente il programma non dispiacerebbe a Gigi Buffon, che ha alzato la Supercoppa (per lui la quinta volta: Sono pentacampeon) e ha lanciato un messag gio carico dorgoglio: Stasera abbiamo mostrato cosa sappiamo fare. I grandi giocatori si vedono quando conta, non nelle tourne. Conte molto importante per la Juve, nei nostri successi grande merito va attribuito a lui, ma qualcosina anche a noi. Mi fa molto piacere anche per i tifosi: questo il primo trofeo festeggiato in una partita singo la davanti a loro, perch Pechino era un po lon tana per raggiungerci. Mentre Buffon alzava la Supercoppa, a bordo campo raggiante cera Andrea Agnelli. Il presidente della Juve, con laiuto di una dirigenza preparata, sta rag giungendo il doppio obiettivo che si era pre fisso allinizio della sua avventura in Corso Galileo Ferraris: restituire competitivit alla squadra e rimettere in ordine il bilancio. La Juve vince e i conti sono quasi a posto. Lora degli inve stimenti si avvicina. Infine, lunica nota stonata per i tifosi bianconeri laggressione, subita pri ma della partita sul ponte della Musica, da ultr laziali: due juventini sono stati feriti ai glutei.
gb.o.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Carlos Tevez 29 anni ANSA

laltezza della leggenda che lha preceduto.


Ottimo inizio Carlitos Tevez si sar gi convinto di aver fat to la scelta giusta. Ieri lApa che ci ha messo pochissimi se condi a capire come funziona il calcio italiano. Il tempo di prendere due calcioni, di gi rarsi verso larbitro in attesa del fischio e di vedere che per Rocchi era tutto regolare. A Carlitos va bene cos: a lui pia ce il calcio fisico, cattivo il giu sto, duro quanto serve, tecni co quando si pu. E in coppia con Vucinic si pu perch Mi rko ama il palleggio, il dialogo stretto, il triangolo, la finta, la veronica, il colpo di tacco e

Benvenuto Carlitos, que sta la Juve. La squadra dove tutti corrono, tirano, segnano, esultano. Il gruppo dove ci so no un allenatore e un capitano che un paio di settimane fa hanno lanciato un allarme e allora gli altri si sono messi in riga. Il club dove vincere non importante, ma lunica cosa che conta: anche il 18 agosto, anche se la Supercoppa non certo lobiettivo principale. Benvenuto Carlitos, questa la Juve. La squadra che era senza numero 10 e adesso spera di averne trovato uno al

qualunque cosa gli venga in mente per divertire il pubbli co. Poi ci sarebbe sempre quel la banalissima cosa del tiro in porta, che tra gli attaccanti di casa Juve viene considerato spesso come un orpello. Nel primo tempo contro la Lazio ha provato a disturbare Mar chetti una sola volta Vucinic (alto) e mai Tevez che pure ha la sua caratteristica principale proprio nel tiro secco dal limi te. Ma il gioco della Juve, si sa, porta alla conclusione tutti: le punte lo sanno e si adattano, anche se quando aumenter la brillantezza Carlitos sicura mente si creer le occasioni per tirare abbastanza spesso. Nella ripresa Tevez si diverti

il punto tecnico

Lichtsteiner, pi ala che terzino Tante corse, tanti assist e un gol


Lo svizzero sfonda a destra e apre la difesa della Lazio. Candreva non punge
ANDREA SCHIANCHI

Se il caso, quando la Lazio spinge, va ad aggiungersi alla linea arretrata e fa legna.


Nessun aiuto Alla fine la vit

la Sfida
STEPHAN LICHTSTEINER 29 ANNI JUVENTUS ANTONIO CANDREVA 26 ANNI LAZIO

Il top player della Juve, quello che apre la difesa della Lazio come una scatoletta di tonno e poi porge la pietanza ai compagni affamati, si chia ma Stephan Lichtsteiner. Cor re avanti e indietro sulla fascia destra con la potenza di una locomotiva: non si risparmia mai, difende e attacca, contra sta, si propone per il passag gio, punta lavversario con co raggio e lo sfida apertamente e lealmente. Terzino di nome e

ala di fatto, Lichtsteiner la mossa decisiva che fa saltare il banco: Conte ha studiato per fettamente la partita, ha chie sto ad Asamoah (laterale sini stro) di restare abbottonato, perch dalla sua parte sgom ma Candreva, e ha ordinato a Lichtsteiner di aggiungersi con frequenza ai centrocampi sti e di lanciarsi anche in attac co. Uomo in pi, lo svizzero ha martellato con rabbia, ha co stretto Lulic a stare sulle sue e ha fatto venire il mal di testa a Radu. I duetti, sempre ben or chestrati, tra Lichtsteiner e Vi dal sono stati il leit motiv delle avanzate bianconere: ben 8 i passaggi tra i due che, su quel lasse, hanno costruito la mag gior parte delle manovre of fensive.
In difesa e in attacco Licht steiner ha il merito di far parti re lazione dell10, con il cross da destra che, deviato, arriva

sul piede sinistro di Pogba. E poi vola in contropiede, alza la testa e serve un assist doro per Chiellini. Infine, giusto per impreziosire una serata che, comunque, sarebbe stata fantastica lo stesso, va a con cludere una bellissima caval cata con un tocco che beffa Marchetti e vale il 30. Dei 38 passaggi effettuati dallester no bianconero ben 28 vanno a buon fine: il 73,7 per cento. E 16 di questi 28 sono fatti nella met campo avversaria, l do ve sicuramente pi difficile essere precisi. Lichtsteiner di mostra una buona tecnica, non ha problemi nel controllo del pallone e nemmeno nel lesecuzione dei cross. Inoltre lo svizzero si d da fare tantis simo anche in fase di ripiega mento: va a disturbare i cen trocampisti avversari, contra sta e recupera 6 volte la palla.

Frecce a confronto Stephan Lichtsteiner, 29 anni, e Antonio Candreva, 26 anni

toria della Juve dice che le fa sce laterali, sia in fase dattac co che in fase di contenimen to, sono fondamentali nel lequilibrio di una partita. La differenza, nel calcio moder no, con il centrocampo spesso infittito da tantissimi uomini, lo fanno i laterali. Anche la La zio ha cercato la sorpresa pro prio partendo dallesterno. Petkovic ha chiesto a Candre va di conquistare il pallone nella sua met campo e di riportarlo l davanti, dal le parti di Klose per inten derci. Nella prima fase della partita ci riuscito, poi si spento, ma in re alt tutta la Lazio si sgonfiata. La precisione non mancata a Candreva (27 passaggi utili su 37), e an che la sua presenza nella zona calda stata costante (21 toc chi nella met campo nemi ca), ma i compagni non lo hanno assistito a dovere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Gol

1
Tiri

0 3 2 28 27

3
Assist

2
Palle perse

15
Passaggi utili

28

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

SUPERCOPPA IL CASO

4
I NUMERI
le sconfitte in Supercoppa per la Lazio. A parte quella di ieri sera con la Juventus, i biancocelesti avevano perso nel 2004 con il Milan a San Siro per 30 con tripletta di Shevchenko

giornata no Dallaereo sfott dei romanisti


V arzamo in faccia il nome immortale...As Roma. Per i laziali anche lo striscio ne romanista, apparso in cielo prima del match MANCINI

le vittorie in Supercoppa per la Lazio: nel 1998 contro la Juventus a Torino (21), nel 2000 STEFANO CIERI ROMA all Olimpico con l Inter (43) e nel Juve, maledetta Juve. A 2009 a Pechino ancora contro Miro Klose e Anderson Herna l Inter (21) nes ancora una volta andata di traverso la squadra bianco nera. Tanto il Totem tedesco quanto il Profeta brasiliano non erano mai riusciti a farle i gol gol. Non lhanno fatto neppure di Klose contro ieri sera e, priva dei loro acuti, la Juventus, la Lazio affondata. Non una affrontata con novit, anzi il leit motiv delle le maglie di ultime due annate laziali. Se Lazio, Werder non segnano o inventano qual Brema e Bayern cosa quei due, i biancocelesti Monaco. Per difficilmente riescono a fare l attaccante male. E cos addio Supercop tedesco la pa, un trofeo che la Lazio ave Vecchia Signora va vinto quattro anni fa contro resta un ogni pronostico sullInter di sortilegio Mourinho. Contro la superJu

Alla Lazio va tutto storto: big a secco, la curva offende 3


Hernanes e Klose, che applaude il trionfo bianconero, non incidono e dalla Nord partono buu razzisti per Ogbonna, Pogba ed Asamoah
Il brasiliano sembrato distratto dalle voci di mercato che lo riguardano
ve di Conte il miracolo non si ripetuto. Anche perch solo gli acuti di Klose e Hernanes avrebbero potuto colmare il divario tecnico tra le due for mazioni.
No Klose, no party Per il tede sco di ghiaccio la Juve si con fermata la personale bestia ne ra. A tutte le squadre che ha af frontato almeno 5 volte Klose ha fatto gol. A tutte, tranne la Juve (quello di ieri era lottavo incrocio tra i bianconeri e il te

Hernanes stanco. E distratto?

desco tra match disputati col Werder, col Bayern e con la La zio). Ci ha provato in tutti i modi, Miro, soprattutto dopo il 40, quando la partita era chiusa. Alla vigilia aveva pro messo di spezzare il tab, pur sapendo che di fronte avrebbe trovato un monumento come Buffon. Ed stato proprio il portiere della nostra Naziona le, che peraltro gli evoca ricor di poco gradevoli (Germania 2006), a negargli il gol nel fi nale. Non avrebbe cambiato il senso della serata, ma lavreb be resa un po meno amara per la Lazio e avrebbe consentito a Miro di interrompere il digiu no contro i bianconeri. Lui che, comunque, stato lunico laziale ad applaudire quando la Juve ha alzato il trofeo nella notte dellOlimpico.

Anche il Profeta rimasto a secco di fronte alla corazzata bianconera. Che resta lunica grande cui non ha mai fatto male. A differenza dei prece denti incroci con la Juve ieri non ci neppure andato vici no. Troppo pesanti le gambe, troppo annebbiata la testa. Ha iniziato in ritardo la prepara zione, causa vacanze post Confederations, e con 20 gior ni di allenamento non poteva essere in condizione di incide re come al solito. Un Hernanes stanco e forse anche distratto dalle voci di mercato. cos sfumato quel personale triple te cui teneva tanto: dopo Cop pa Italia e Confederations ave va la possibilit di vincere il terzo trofeo in tre mesi. La Su percoppa invece volata a To rino.
Finale con i buu Non erano invece distratti i soliti noti che nella parte finale del match hanno pensato bene di accom pagnare con degli ululati le azioni dei giocatori di colore della Juve (Asamoah, Pogba e Ogbonna). Il resto della tifose ria laziale si dissociata fi schiando: gesto apprezzabile, ma i buu si sono sentiti. Certe brutte abitudini, purtroppo, sono dure a morire.

Miro Klose, 35, ancora a secco con la Juve ANSA

RIPRODUZIONE RISERVATA

IL TECNICO LAZIALE TROPPO SICURI DI NOI

Petkovic: Di colpo c stato il blackout Siamo stati ingenui


GENNARO BOZZA ROMA

NON HA TERMINI DI PARAGONE.


Chi ce lha lo sa.

of bonollo.it

Errori, blackout, scuse ai tifosi, pronti a ricominciare. Vladimir Petkovic usa un ter mine inusuale, naif, per spiegare la pesante sconfitta. Il tecnico punta tutto sul disa stroso avvio di ripresa: Ab biamo mollato dopo il secon do gol, che era evitabile. C stato un atteggiamento naif, non quello giusto che aveva mo preparato prima della par tita, cui seguito un blackout dopo il 20. Fino a quel mo mento, la Juventus non aveva creato chiss cosa. Era andata in vantaggio in seguito a un calcio di punizione per un fal lo evitabile, se cera, stata pi furba. Poi, il nostro calo stato decisivo. Forse ci siamo mostrati anche un po troppo sicuri contro una Juve che si pu comunque battere anche se non si al 100%.
Piedi per terra Troppa eufo ria dopo la vittoria in Coppa Italia? Necessit di tornare coi piedi per terra? Petkovic non ha dubbi: Abbiamo cercato di non esaltarci dopo aver vinto la Coppa Italia, cercheremo di non buttarci gi dopo aver perso la Supercoppa. Dobbia mo fare un esame di coscien za, tutti quanti, io per primo, perch abbiamo commesso troppi errori, c bisogno di guardarsi in faccia, discutere e

La beffa di Zarate
A fine partita, Zarate ha messo su Twitter una sua foto con la Supercoppa vinta nel 2009 e il messaggio bellissimi ricordi

ripartire da zero, reagire e ri mettersi in carreggiata. Resta un 40 difficile da digerire. Petkovic prova a consolarsi. Meglio perdere una sola par tita in questo modo che tante per 10. Restano comunque i dubbi sulle mosse tattiche del tecnico laziale, come lingres so di Floccari solo sul 40. Petkovic prova a difendere le sue scelte, ma limpresa obiettivamente difficile. La partita era equilibrata, poteva essere decisa anche da un epi sodio. Stavo aspettando il mo mento giusto per inserire Floc cari, ma c stato il blackout e a quel punto tutto era compro messo. Chiedo scusa ai nostri tifosi, voltiamo pagina. Con tro lUdinese e contro la stessa Juve in campionato, sar unaltra Lazio, lo assicuro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SUPERCOPPA MERCATO

Il rinato Pepe libera Isla per l Inter


Il centrocampista sulla via del rientro. La Juve chiede 6.9 milioni per cedere il cileno ai nerazzurri
MIRKO GRAZIANO ROMA

La Juve acquista Simone Pepe e di fatto libera Mauricio Isla. S, lincubo dellesterno ro mano ormai finito. Dopo il po sitivo verdetto medico arrivato anche quello del campo: il jolly di Conte pronto. E allora via li bera a Isla verso lInter. Certo, i nerazzurri dovranno prima sborsare i 6,9 milioni di euro pattuiti a suo tempo. Pepe torna a sorridere dopo una stagione maledetta, nella quale sceso in campo solo per una manciata di minuti ufficiali. Colpa di unin credibile serie di infortuni al flessore sinistro dovuti a delle calcificazioni muscolari del se mimembranoso della coscia.

Caso rarissimo, praticamente unico. Tutto risolto grazie alla caparbiet del ragazzo e alla bravura del professor Franco Benazzo. Senza trascurare, na turalmente, lo staff medico e at letico della Juventus. Niente Stati Uniti, ma solo per comple tare al meglio il mio recupero. Il peggio infatti passato, e a ini zio stagione sar a disposizione del mister, aveva detto Pepe a fine luglio. stato di parola.
Isla verso l InterE che ogni dubbio attorno a Pepe sia stato definitivamente spazzato trova conferma nella decisione della dirigenza bianconera di rimette re sul mercato appunto Isla. Il ragazzo vuole lInter, Conte ha tolto il veto, Marotta pronto a firmare la cessione di fronte a

un assegno di 6,9 milioni di eu ro, la stessa cifra pattuita un me se fa per la met in possesso del club campione dItalia. Soldi che servirebbero poi per tornare forti su Zuniga. La Juve non ha infatti ancora perso le speranze di convincere De Laurentiis a la sciar partire lesterno colombia no, il cui contratto con il Napoli scade nel 2014. Leventuale ac quisto di Zuniga metterebbe la firma definitiva sul progetto di mercato studiato a giugno da Conte, che aveva appunto chie sto almeno Tevez, Llorente e Zu niga. Restano poi nel mirino sia Biabiany sia Diamanti, anche se per quanto riguarda lazzurro le speranze sono minime. Di fatto, per sbloccare la situazione oc correrebbe una netta presa di posizione da parte sua.

Quagliarella e Marrone A li vello di uscite, Matri a parte, oc chio a Quagliarella, che ha pre tendenti in Inghilterra e in Ara bia Saudita, dove in particolare spinge molto lAlGharafa di Zi co. Limpressione, per, che il 30enne napoletano stia aspet tando proprio le mosse di Ma tri. Se questultimo lasciasse la Juventus, Quagliarella potreb be infatti decidere di restare a giocarsi le sue carte con Giovin co e Llorente per un posto a ri dosso di Tevez e Vucinic. E sul mercato c pure Marrone, che piace a Parma, Udinese, Fioren tina e Inter. La Juventus lo valu ta 10 milioni di euro. Da piazza re pure Motta, Ziegler e De Ce clie. Su questultimo c il Sun derland di Di Canio.

Simone Pepe, 30 anni FORTE

Mauricio Isla, 25 anni FORTE

RIPRODUZIONE RISERVATA

Taccuino
VERONA

Esami medici per Sala e Agostini


VERONA (m.f.) Dopo l1 0 al Palermo con cui il Verona si impo sto al Barbera in Coppa Italia, i gial loblriprendonoadallenarsialle18 allo Sporting Center Paradiso di Pe schiera del Garda. Sabato in pro gramma il debutto in campionato con il Milan, al Bentegodi, e Man dorlini attende il responso medico sulle situazioni di Agostini (problemi al ginocchio destro, oggi ulteriori esami) e Sala, bloccato da una giun zione miotendinea allachilleo sini stro: per lui necessarie nuove veri fiche.

BOLOGNA

Si riprende domani: da verificare Kone


BOLOGNA (a.to) Dopo il suc cesso contro il Brescia in coppa, Pioli ha concesso due giorni di ripo so alla squadra che si ritrover do mani pomeriggio a Casteldebole per preparare il debutto in campio nato a Napoli. Da verificare le con dizioni di Sorensen (la recidiva alla caviglia destra in via di risoluzio ne) e di Kone che sabato stato so stituito allintervallo per infortunio. Il jolly greco, colpito da una ginoc chiata, ha riportato una forte con tusione alla coscia destra ma non sembrano esserci dubbi sulla sua presenza al San Paolo.

L INCONTRO SPECIALE

Ecco Del Piero con il ragazzino trapiantato

Ale Del Piero con Saverio


Lestate italiana di Del Piero e del suo Sydney FC continua a Jesolo in mezzo allentusiasmo di tantissimi tifosi. Lex juventino, che a Ferragosto ha incontrato i bambini per firmare autografi, ieri allo stadio Picchi ha ricevuto una visita davvero speciale: lospite di Alessandro si chiama Saverio, un ragazzino che ha subito il trapianto di cuore al Bambin Ges a Roma.

10

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

COPPA ITALIA TERZO TURNO


le Pagelle
DI M.D.V.

4
L ESTATE NERAZZURRA
AMICHEVOLI 17 luglio InterTrentino Team 30

HANDANOVIC LA CERTEZZA ALVAREZ UNORA DI LUCE


INTER 6,5
HANDANOVIC 7 Nel dubbio, Handa para: Dumitru due volte, poi Di Roberto ma anche Pellizzer. La certezza vestita da numero uno. CAMPAGNARO 6,5 Fa tutto con scioltezza: disinvolto e tosto, anche nello sganciarsi. PEREIRA 5,5 Arriva sul fondo ma ha ancora quella smania di dimostrare (come lanno scorso) che lo frega e lo fa pasticciare. RANOCCHIA 6,5 Il gol sottoporta del 4 0 e per il resto qualche sbavatura figlia anche del lavoro pesante svolto fin qui. Rende. JUAN JESUS 6 Avr paura a salire palla al piede? Sembra cos, perch dopo averne perse due lancia lungo. Anche troppo JONATHAN 7 Il suo gol frantuma la partita, colpo di testa dopo dai e vai. E ne fa tante, di accelerazioni in profondit. Bravo. GUARIN 6,5 Due assist. Inizialmente dentro i giochi offensivi non sinfila, poi fa anche cose zuccherate. KOVACIC 6 Il ragazzo prende due legnate e si rialza: meno male. Inizia con frenesia e poi si calma: dosando idee e forza. CAMBIASSO 6 Compie 33 anni e si mette come da copione davanti alla difesa: un recupero super, altre gestioni intelligenti. ALVAREZ 6,5 Gioca unora da illuminato: ha la cattiveria giusta e le intuizioni per fare male. NAGATOMO 6 Si impegna un bel po, soprattutto quando deve trovare la coordinate giuste nel sali scendi: Di Roberto lo impegna.

Cos vuole Mazzarri


Primo: vincere L Inter fa 4 gol Doppio Palacio
INTER CITTADELLA
INTER (3511)
Handanovic; Campagnaro (dal 21 s.t. Perei ra), Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Gua rin (dal 13 s.t. Kovacic), Cambiasso, Alva rez, Nagatomo; Palacio (dal 13 s.t. Belfodil); Icardi. PANCHINA Castellazzi, Carrizo, Andreolli, Rolando, Duncan, Mudingayi, Obi, Kuzma novic, Capello. ALLENATORE Mazzarri ESPULSI nessuno. AMMONITI Pereira, Juan Jesus per gioco scorretto.

22 luglio InterVicenza 31

23 luglio InterFeralpi Sal 20

27 luglio AmburgoInter 11

2 agosto ChelseaInter 20

I nerazzurri eliminano il Cittadella (in dieci dal 30): a segno pure Jonathan e Ranocchia
4 0
MATTEO DALLA VITE MILANO
MARCATORI Jonathan al 18, Palacio rig. al 30 p.t.; Palacio al 14, Ranocchia al 18 s.t.

5 agosto ValenciaInter40

(bravi Di Gennaro, Di Rober to, Dumitru e La Camera) non il Real ma nemmeno il Genoa che arriver qui il 25.
Si, no e Icardi Questo primo test ufficiale (in coppa ora toccher al Trapani) dice e non dice, sia perch il Citta della dura inevitabilmente poco e a sprazzi e sia perch allinizio lInter sembra in chiodata nei vecchi difetti: nei primi minuti del match, infatti, si vedono troppi lanci lunghi e un po di improvvisa zione, ma pare roba da poco, nel senso che comunque la prima stagionale, che il 18 agosto e che Mazzarri stesso sa di dover lavorare in manie ra certosina ancora, ancora e ancora. Laspetto buono che presa confidenza con la gara e cercando sempre di pi la manovra corale pi che la giocata individuale lInter mostra giocate buo ne, intrecci, profondit e si stemi offensivi che gi sem brano imbevuti di nozioni mazzarriane. Il problema pi evidente a parte la rapidit di manovra che ancora non

7 agosto InterJuventus 11

10 agosto InterReal Madrid 03

CITTADELLA (4411)
Di Gennaro; Pecorini, Coly, Pellizzer, Marino; Di Roberto (dal 33 s.t. Busellato), Paolucci, La Camera, Minesso (dal 30 p.t. Sosa); Lora (dal 9 s.t. Perez); Dumitru. PANCHINA Pierobon, Gasparetto, Montini, Maggiotto, Antonello, Dalla Costa, Campel lo, Rizzon, De Leidi. ALLENATORE Foscarini. ESPULSI Pecorini al 30 p.t. per gioco scor retto. AMMONITI Pellizzer per gioco scorretto. ARBITRO Irrati di Pistoia
NOTE Spettatori 17.382. Tiri in porta 64. Tiri fuori 84. Angoli 53. In fuorigioco 11. Recuperi 1 p.t., 0 s.t.

IL MIGLIORE 7,5 PALACIO Come diciamo spesso: lui nato pronto. Stanco? Non si vede: due gol e tanta polpa che fa bene al morale di WM. BELFODIL 5,5 Di tutti, naturale, il pi indietro per via del Ramadan. Cerca spunti che non arrivano. ICARDI 5,5 Esserci o non esserci? A un certo punto prende una botta al polpaccio, ma anche prima pareva in rincorsa. Serve tempo. ALL. MAZZARRI 6,5 Lo spartito che mette il classico, la musica che sente discreta per la coralit che trova via via e la tenuta difensiva.

Due cose. La prima: questInter non fa ancora pa ura, per il turno lo passa, torna a vincere a San Siro do po 4 mesi (pausa estiva com presa, ovvio) e insomma qualche piccola luce, qualche accenno di sintonia danzante si vede, soprattutto nei giochi offensivi. La seconda: biso gnerebbe che il mercato du rasse un anno, perch un Jo nathan cos, che pi lo butti gi e pi lui si tira su, che pi gli prendi o gli accosti un gio catore dalla sua parte e pi lui pare un esterno vero, beh, pa re qualcosa di sorprendente.
Maledizione finita E infatti Cicero a usare la testa per in filare il vantaggio sbriciola Cittadella che resta in 10 dal 30 (Pecorini rigore, espul so): e oltre a questo, tante al tre belle cosine, come da Al varez. Morale: il natopron to Palacio ne fa due, Handa novic para cose anche serie, Guarin fa 2 assist e insomma quellultima vittoria in casa del 21 aprile contro il Parma in campionato va in archivio come una maledizione dissol ta. Torniamo a vincere da vanti al nostro pubblico dis se Mazzarri dal 1 della pro pria investitura. Cos stato, poi vero che il Cittadella

Il primo gol Jonathan, 27 anni, segna il primo gol nerazzurro. la seconda rete del difensore con lInter: anche laltra era arrivata in Coppa Italia

c pare Icardi: col Real pa reva pi sciolto, ieri non solo ha preso una botta al polpac cio sinistro ma parso ancora lontano dal famelico bomber che probabilmente diventer.
Handa, Mateo e la coppia In tutto questo, e va detto anco ra una volta, per fortuna che c Handanovic: almeno 4 in terventi sono chic, anche per ch e questa una nota ne gativa il Cittadella arriva a tirare spesso e a volte perico losamente. Davanti ad Handa (che oggi avr il suo perso nal trainer, Bonaiuti), Maz zarri mette i titolari: Campa gnaro non sbaglia quasi nul la, Juan Jesus forse non si fi da pi a salire e lancia spesso lungo, in mezzo Guarin of fre 2 assist, Alvarez anima la terra di mezzo e Cam biasso (ieri 33enne) reg ge e smista. Poi? Palacio funziona sempre, men tre sul finale WM mette la coppia offensiva Icardi Belfodil con Alvarez largo a destra. Prove tecniche in somma, anche per Kova cic che rientra: ieri ha rivisto San Siro con la maglia nume ro 10 e la gente lo ha applau dito come fosse il Messia. Ha preso anche due botte toste, resistendo e dando appunta mento al Genoa: la prima, ve rissima gara della Nuova In ter.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CITTADELLA 5
DI GENNARO 6,5 Due paratone belle e ne prende 4. Ma vale. PECORINI 5 Prende il rosso contro Palacio ed rigore. Recidivo. COLY 5,5 Jonathan lo perfora nelloccasione del gol. In salita. PELLIZZER 5,5 Naufraga nel 4 0 finale, prima la sassata a Handa. MARINO 5 Jonathan (sempre lui) gli fa passare 90 di stenti. MIGLIORE h 6,5 IL DI ROBERTO Mette sempre qualcosa sul piatto della vivacit. (Busellato s.v.) PAOLUCCI 6 Interno con idee, ma Alvarez di idee ne ha di pi. LA CAMERA 6,5 E quello che smista il mondo dei suoi. MINESSO 5 Anche lui travolto da Jonathan. SOSA 5,5 Si mette a destra e non che la partita migliori LORA 5,5 Classe 93, belle prospettive: ieri opaco PEREZ 5 Va a fare il centravanti: resta isolato e senza munizioni. DUMITRU 6,5 Bravo perch ci prova sempre: Handa lo soffoca tre volte. ALL. FOSCARINI 5,5 Un applauso per la ricerca continua del gioco e del tiro. ARBITRI IRRATI 6 Quando Pecorini stende Palacio c il regolamento che non fa una piega: espulsione. Il resto gestione che non lascia strascichi. Iannello 6 Vivenzi 6

Successo a San Siro dopo 4 mesi. Torna Kovacic, Icardi k.o. per una botta al polpaccio

IL POST GARA FOSCARINI, ALLENATORE DEL CITTADELLA: RIGORE ED ESPULSIONE? NON SO SE A PARTI INVERTITE....

Il tecnico: Siamo solo al 60% E Moratti era soddisfatto


Ero emozionato, Milito mi ha aiutato a scegliere la panchina giusta. Alvarez dia di pi
GIULIO DI FEO @fantadipicche MILANO

Pu una gara finire 40 e le squadre avere gli applausi come minimo comune denominatore? InterCittadella s. Applausi per gli ospiti, che hanno fatto la tra sfertona (quasi mille su un paese di 20 mila persone), si sono con cessi un chinonsaltapadovano a San Siro e pazienza per limbar cata che tutto sommato si aspet tavano. Applausi per lInter, che

gioca bene, 4 gol in una partita ufficiale non li faceva dal 14 mar zo al Tottenham e quella volta fu rono anche meno utili. E applausi del presidente Moratti in tribuna: Gli ho detto di venire a salutare i ragazzi, era molto soddisfatto, dir Mazzarri. Che poi si soffer mato sul resto. Sono contento per il risultato, anche se la gara si messa in discesa con lespulsio ne. Secondo me siamo al 60%, possiamo crescere ancora singo larmente e come squadra. Resta la felicit dellesordio a San Siro da tecnico nerazzurro: Qui ero venuto spesso, ma lemozione pi grossa lho provata sedendomi in panchina. Fortuna che Milito mi ha aiutato a scegliere quella giu sta.
A denti stretti Mazzarri, che ora affronter il Trapani il 4 di

che alleno. Intanto ci sono da valutare le condizioni di Icardi. Il bomberino ancora imballato, ma la voglia ce lha messa tutta. Nella ripresa dopo un duello con Pellizzer caduto male sulla gamba sinistra, Mazzarri voleva dargli il cambio, ma lui ha voluto stringere i denti. Ed dovuto uscire ugualmente, quando per lInter aveva gi esaurito le sosti tuzioni, a 5 dalla fine: botta al polpaccio, oggi ulteriori accerta menti.
Gli altri Avranno qualcosa da raccontare ai nipoti, aveva detto Foscarini sui suoi 4 ragazzi in or bita nerazzurra. Pecorini soprat tutto, espulso per il fallo da rigo re su Palacio che ha spianato la via allInter: gi un anno e mezzo fa in Primavera, al termine della finale di NextGen un faccia a fac cia con larbitro gli cost una ma xisqualifica. Peccato, prima sera fatto valere. Non so se a parti in vertite sarebbe successo ha det to Foscarini . Siamo partiti bene, volevamo dare pi problemi al lInter.
RIPRODUZIONE RISERVATA

cembre, si sofferma anche sui singoli. Alvarez: Sta facendo be ne, ma deve fare tutte e due le fa si. Kovacic: Sono contento che sia tornato, la condizione non ottimale. Isla: Non parlo di mercato, sono contento di quelli

La smorfia di Icardi, 20, dopo la botta al polpaccio. Al suo fianco Cambiasso, 33


PEGASO

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

I NUMERI

4 Etoo, nuova insidia:


14 13

i gol segnati dalla nuova Inter di Mazzarri in nove partite, amichevoli estive comprese (12 quelli subiti)

c anche lo United Count down Taider


Non solo il Chelsea sulla punta dellAnzhi. Ma lui vuole chiarezza in attesa dellofferta dei nerazzurri
CQRLO LAUDISA @carlolaudisa MILANO

C una nuova insidia per lInter. Scende in campo anche il Manchester United per Samuel Etoo. Nel mezzo c Wayne Rooney e il suo fu turo imminente. E ormai no to che il Chelsea stia braccan do il nazionale inglese, ma lincontentabile Jos Mou rinho ha messo in preallarme anche lattaccante camerune se in uscita dallAnzhi. Cos lo United ha risposto in queste ore, prendendo contatto con lentourage di Samuel. Doma ni Claudio Vuigorelli, il suo gol rappresentante, sar in In in 31 gare con la ghilterra per un nuovo giro maglia della dorizzonte chiarificatore. Si Sampdoria per nora il Chelsea ha condizio Icardi, nel nato la sua discesa in campo a campionato pi variabili. A cominciare scorso. dal successo delloperazione Quest anno, Rooney e la cessione di Torres nelle amichevoli e Demba Ba. Ora che s fatto estive con l Inter, ha vivo il Manchester United a segnato una Stamford Bridge cambieran volta in no strategia? E la sortita dello Germania United quanto davvero con contro creta? Oppure una manovra l Amburgo di disturbo per lo Special One? Sono momenti delicati e il tempo stringe. Perci Sa muel Etoo vuole chiarezza. Non un mistero che sia diffi cile resistere alle lusinghe delle big della Premier Lea gue. C il rischio, per, che questa prospettiva faccia per dere di vista soluzioni non meno attraenti.

presenze e nessun gol per Mateo Kovacic, in maglia nerazzurra dal gennaio scorso. Questa era la sua prima apparizione della nuova stagione dopo il risentimento al retto femorale della gamba destra del 14 luglio

LE TRATTATIVE E LO SFOGO VIA TWITTER


1 2

10

1 Rodrigo Palacio, 31 anni, esulta dopo avere segnato il gol del 30. Lattaccante argentino ha realizzato, su rigore, anche la rete del 20; 2 Andrea Ranocchia, 25 anni, supera Di Gennaro e firma il gol del definitivo 40 nerazzurro LIVERANI/PEGASO

Lattesa Il riferimento chiaramente allInter e al lamore mai sopito per questi colori e per la stessa Milano, dove la sua famiglia continua a vivere. Dal club di Moratti sono arrivati segnali discreti, ma non per questo timidi. La

1 Samuel Etoo, 32 anni, con lInter ha vinto il triplete nel 2010; 2 Saphir Taider, 21 anni, da due stagioni a Bologna; 3 Ezequiel Schelotto, 24 anni, allInter dallo scorso inverno
LIVERANI/LAPRES SE/FORTE

societ nerazzurra non ha il budget per entrare in concor renza sullentit dellingag gio, fermo restando che lAn zhi ha gi dato la disponibilit a lasciare libero il camerune se ad un costo pressoch sim bolico. Con questi presuppo sti Branca e Ausilio devono at tendere le mosse altrui prima di formulare unofferta for male a Samuel Etoo. Anche la Roma potrebbe entrare in liz za dopo le cessioni dei suoi at taccanti. Ma anche questa un pista ancora solo teorica.
Vertice In attesa di Isla tie ne sempre banco la trattativa con il Bologna per Taider. I due club si sono dati appunta mento per domani. Lo scoglio

sempre la valutazione della compartecipazione, visto che i nerazzurri non vanno oltre i 3,5 milioni di euro e gli emi liani resistono a 7. Certo, il prestito di MBaye e la cessio ne a titolo definitivo di Khrin non sono in discussione. Ma la questione resta complicata.
Lo sfogo Ezequiel Schelotto fa chiarezza sul suo futuro at traverso twitter. Mi dispiace sentir dire che alcuni giornali e siti di calcio scrivono cose su di me che non sono vere, per esempio che io ho rifiutato squadre. A me non arrivata nessuna voce. Non so perch si dicano certe cose su di me. Io voglio solo giocare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CASO LA MI STADIO COLTA IMPREPARATA

IL FUTURO LINGRESSO DEL MAGNATE INDONESIANO NELLA SOCIET

Quanti problemi alla biglietteria In molti entrano nellintervallo


Fischio dinizio, e fuori da San Siro cerano file alle biglietterie Nord e Sud che quasi arrivavano allingresso, quasi mille persone in attesa sotto il sole (video su Gazzetta.it). Inter Cittadella come la finale di Champions League? No, solo burocrazia e un pizzico di sorpresa da parte dellorganizzazione. Tanti tagliandi erano stati venduti su internet, infatti, ma in pochi avevano la tessera del tifoso, con cui si entra direttamente. Il problema La gente si presentata al botteghino con la ricevuta stampata per ritirare il biglietto nominale, procedura che ha intasato tutto se si considerano i circa 17mila paganti per la prima uscita ufficiale dei nerazzurri (la M I Stadio, societ che gestisce lo stadio, non se ne aspettava cos tanti e quindi cera poco

Inizia la volata finale di Thohir Da oggi i consulenti al lavoro


Dopo la pausa di Ferragosto, la svolta si avvicina: nelle prossime settimane si chiude
Da oggi si ricomincia. Do po la pausa ferragostana i con sulenti riprendono a lavorare sulla pratica ThohirInter per arrivare a un accordo che or mai appare scontato. Limpren ditore indonesiano, che gi coproprietario dei Dc United di soccer e socio dei Philadel phia 76ers di basket, diventer azionista di maggioranza del club nerazzurro. Il signing, cio la dichiarazione di intenti, si materializzer tra questa e la prossima settimana. Preludio al closing, cio la chiusura vera e propria dellaffare, di settembre. A volte, comunque, pu capitare che le due fasi si sovrappongano. Tecnicismi. Quel che conta che la svolta ormai dietro langolo. Dopo il blitz milanese di fine luglio, che aveva pure vissuto mo menti di tensione, Thohir pronto a tornare in Italia per firmare i contratti. A limare tutti gli aspetti tra ripartizio ne dei debiti e patti parasociali ci pensano gli studi legali: Jones Day col partner Lombardi per Thohir, Clearly Gottlieb col so cio Casati per Moratti.
Squadra Thohir, pronto a mettere sul ta volo 350 milioni, rilever il 6570% dellInter, con le quo

L imprenditore indonesiano Erick Thohir, 43 anni, attivo nello sport e nei media ANSA

Le code alla biglietteria LONGO


personale allopera) e il fatto che siano arrivati in gran parte a poco tempo dallinizio della partita. Il risultato che in tanti, anche nel settore ospiti, sono riusciti a entrare soltanto a ridosso dellintervallo. Tanti altri invece, infastiditi dai disagi, sono andati a casa arrabbiati, per lo pi genitori con bambini. Brutto autogol, peccato.
Di FeoLongo
RIPRODUZIONE RISERVATA

te restanti in capo ai Moratti. Il tycoon di Giacarta, che entrer in cordata col socio daffari Ro san Roeslani, ama il gioco di squadra e non vuole disperde re il patrimonio di conoscenze ed esperienza sul territorio della famiglia di petrolieri. An che perch non sar un atter raggio morbido per lui. Senza la Champions lInter deve rico struire un ciclo di alto livello e, allo stesso tempo, perseguire lequilibrio gestionale per evi tare le continue iniezioni di denaro della propriet. Almeno per due anni, an che finanziariamente, ci sar da soffrire. E, in qualit di socio di mino ranza, nemmeno Mo ratti si tirer indietro.
m.iar.
RIPRODUZIONE RISERVATA

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

COPPA ITALIA TERZO TURNO ELIMINATORIO


ATALANTA BARI
ATALANTA (433)
Consigli 6,5; Nica 6, Stendardo 6, Yepes 6,5, Raimondi 6; Migliaccio 6,5, Cigarini 6,5 (dal 29 s.t. Baselli 7), Carmona 6,5; Maxi Moralez 7, Denis 6 (dal 37 s.t. Marilungo s.v.), Livaja 7,5 (dal 25 s.t. De Luca 7). PANCHINA Polito, Sportiello, Frezzolini, Luc chini, Giorgi, Canini, Gagliardini, Kone. ALLENATORE Colantuono 7. ESPULSI nessuno. AMMONITI Migliaccio per gioco scorretto.

3 0

IL TABELLONE SI TORNA IN CAMPO A DICEMBRE


1 turno elim. 4/8 2 turno elim. 11/8 Pescara 1 3 turno 4 turno Ottavi elim. elim. di finale 9/1/14 17/8 4/12 Torino 1 Pescara Pescara 2 Milan Semifinali Semifinali 5/2/14 5/2/14 12/2/14 12/2/14 Quarti di finale 22/1/14 Quarti di finale 22/1/14 Ottavi 4 turno 3 turno di finale elim. elimi. 9/1/14 4/12 17/8 Roma 2 turno elim. 11/8 1 turno elim. 4/8

MARCATORI Livaja al 7 e al 31 p.t.; De Luca al 30 s.t.

Nocerina 0 Pordenone 0 Pordenone 2 Genoa

4 Spezia 4 d.c.r. Spezia Spezia 5 Paganese 3 Pro Patria 2 d.c.r. Pro Patria 4 4 Inter Inter d.t.s. Cittadella 1 Cittadella 0 Perugia 0 Savona 0 Savona 1 Trapani 3 Trapani 1 AlbinoLeffe 4 AlbinoLeffe 0 Turris 1 Trapani Padova 2 Padova 0 Entella 5 Entella 1 Gualdo C. 2 Chievo Empoli 5 Alto Adige 2 Alto Adige 1 Matera 0 Reggina 1 Carpi Crotone Latina Brescia Salernitana 0 Teramo Teramo 3 Pisa Termoli Siena 1 Pisa 0 0 2 0 3 1 4 1 Empoli 2 Chievo 0 Udinese

2 Sampdoria Sampdoria 0 AlbinoLeffe 0 Benevento 2 Benevento 1 Verona Verona 2 Palermo 0 Palermo 1 Cremonese 1 Cagliari Frosinone 0 Modena 2 Frosinone 1 Frosinone 1 Avellino 1 0 4 1 Avellino Monza Cesena Pontisola

4 Benevento 0 Pontedera 3 Cremonese 0 Viareggio

Juventus

BARI (4231)
Guarna 5,5; Sabelli 5, Samnick 5, Ceppitelli 6, Calderoni 6; Fossati 6, De Falco 5,5 (dal 25 s.t. Galano 5,5); Defendi 5,5, Sciaudone 6 (dal 40 s.t. Leonetti s.v.), Albadoro 6 (dal 14 s.t. Marotta 6); Fedato 6. PANCHINA Pena, Romizi, Masi, Vosnakidis, Altobello, Vicino. ALLENATORE AlbertiZavettieri 6. ESPULSI nessuno. AMMONITI Sciaudone e Defendi per gioco scorretto. ARBITRO Tommasi di Bassano del Grappa 6.
NOTE paganti 4.467, incasso di 32.130,40 euro. Angoli 34.

1 Frosinone 0 LAquila 0 Pro Vercelli 1 Monza 2 Pontisola 0 Ascoli

Marko Livaja, 20 anni il 26 agosto, segna il gol dell 10FOTOGRAMMA

Finale
3/5/14 Fiorentina Lazio

Avellino 0 Cesena

4 Parma 0

Parma Lecce

d.t.s. 2 Ternana 4 Lecce 3 0 3 0 Lecce Santhi Gubbio Savona

Reggina

1 Reggina

Crotone Bologna

0 Catania Napoli

3 Juve Stabia d.c.r. 4 Juve Stabia 0 Gubbio Varese 1 Varese 5 Varese 0 Vicenza 3 Atalanta d.c.r. Atalanta 5 Bari 0 Bari 4 Lumezzane 3 Sassuolo Sassuolo 3 Novara 1 Novara 0 Grosseto

3 Vicenza 1 Feralpi Sal

1 Bologna Brescia 0 Livorno Siena 0 Siena 1

3 Lumezzane 0 Massese d.c.r. 8 Grosseto 7 Venezia


GDS

In rosso sono indicate le squadre che disputeranno in casa le gare in turno unico

Livaja fa festa: accanto al croato, Raimondi se la ride FOTOGRAMMA

Atalanta, i bravi ragazzi Livaja e De Luca che gol


I due segnano, Baselli inventa: tutto facile contro il Bari La squadra di Colantuono in forma campionato con i giovani
DAL NOSTRO INVIATO

ALEX FROSIO BERGAMO

Largo ai ragazzi. LAta lanta supera in scioltezza il Bari e il turno di Coppa Italia grazie a una doppietta di Marko Livaja, ventanni tra una settimana, e a un gol di De Luca, anni 21, innescato da una superba invenzione del

coetaneo Baselli. Risalta, in particolare, il doppio colpo dellattaccante croato, uno dei tre a riuscirci in questo giro di coppa insieme con linterista Palacio e a un altro ragazzo prodigio, quel Manolo Gab biadini cresciuto proprio nel vivaio atalantino.
Tecnica e tattica Livaja po tenza e tecnica, esibita con en

trambi i piedi: gi al 7 sblocca stringendo da sinistra al cen tro e liberando il destro, poi raddoppia appena oltre la mezzora stavolta dribblando sul sinistro al limite dellarea e scaricando in rete con il man cino. Tecnica individuale, cer to, esaltata per dal 433 che Colantuono ha disegnato per la nuova stagione nerazzurra. Lo sviluppo del gioco indiriz

Il croato, autore di una doppietta, ha sfruttato anche le idee di un Maxi Moralez ispirato

zato proprio allo sfruttamento del tridente. Spesso lAtalanta cerca il cambio di gioco, che nel piede del regista Cigarini, per mandare alluno contro uno le punte esterne, che cos diventano micidiali. Buona tra laltro anche la prova di Maxi Moralez, titolare per lassenza precauzionale di Bonaventura (lieve problema alla caviglia, nessuna preoccupazione). Ed proprio il piccolo argentino a innescare Livaja in occasione dei due gol con movimenti a rientrare: la posizione di pun ta esterna per lui vale solo in partenza, poi sembra libero di appostarsi e di muoversi da trequartista. Insomma, lAta lanta d limpressione di sape re cosa fare con il pallone, se condo un copione replicabile anche in campionato. Perch Migliaccio si inserisce e Car mona pressa alto, ma sono normalmente conosciuti per le capacit di interdizione,

adatti dunque anche quando ci sar da contenere pi che da fare la partita.


Cambi giusti Il Bari offre una resistenza proporzionale alla categoria che gli compete, fa cendo comunque bella figura. Sfiora l11 con un buon inse rimento di Fedato e combina bene nella prima met della ripresa, quando lAtalanta ha mollato un po. Colantuono la sveglia con i cambi: De Luca con la sua velocit luomo giusto per il contropiede. So prattutto quando Baselli, ap pena entrato per Cigarini, af fetta il campo e lo mette da vanti a Guarna per lo splendi do 30 in pallonetto. La chiusura tutta nelle rincorse a tutto campo di Guido Mari lungo, tornato in campo dieci mesi dopo un brutto infortu nio al ginocchio. Anche lui ancora un ragazzo...
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le 4 squadre di A eliminate: polemiche e problemi


CAGLIARI GENOA LIVORNO TORINO

Lopez non fa drammi Ho le mie certezze


MARIO FRONGIA CAGLIARI

Preziosi tranquillo Sono errori normali


ALESSIO DA RONCH GENOVA

Nicola, lavora e spera Aspettiamo rinforzi


GAETANO IMPARATO

Ventura chiede pazienza La squadra nuova


FABRIZIO TURCO TORINO

Le mie certezze non cambiano. Diego Lopez tiene botta dopo luscita dalla Coppa Italia. Col Frosinone il colpo da ko arriva sull1 1, con la squadra a caccia del raddoppio: Dessena espulso da Russo per unentrata a martello a 50 metri dalla porta di Agazzi. Ci hanno condannato gli episodi. Ma sono tranquillo. Stiamo lavorando per farci trovare pronti con lAtalanta taglia corto il tecnico. Tra laltro, Lopez alla vigilia stato profetico: Le squadre di Lega Pro corrono molto e possono metterti in difficolt. La sconfitta giunge nella solitudine del Rocco a mille chilometri da casa e dopo un precampionato immacolato: 7 vittorie e un pareggio col Valladolid. Abbiamo giocato in 10 per quasi 90. Non facile in una situazione normale, figurarsi in questo momento della stagione. Insomma, Dessena poteva risparmiarsela. Gli episodi ci hanno giocato contro, ma abbiamo tenuto bene il campo. Questa sconfitta non toglie le nostre certezze. Da qui il solito 4 3 1 2. Con Cossu out (frattura quinto dito del piede destro), anche domenica si rivedr Nainggolan dietro le punte. Inevitabile il quesito sul Cagliari senza Astori: un calciatore del Cagliari. Se dovesse andare via, ne riparleremo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Non sono incazzatissimo e non sono preoccupatissimo, semmai sono dispiaciuto per i tifosi del Genoa, che ci tenevano tanto, e per il fatto che la sconfitta sia arrivata contro lo Spezia. Lasciatemelo dire: hanno un pubblico incivile. Tutto il contrario della dirigenza, assolutamente corretta. Enrico Preziosi parla chiaro. Leliminazione subita in coppa Italia brucia dentro, ma non lascia ferite fuori. Ho visto errori e cose da sistemare, ma tutto nella normalit in agosto. Dal campo sono arrivati anche segnali positivi. Liverani ha solo bisogno di tempo e degli ultimi rinforzi che sistemeranno la squadra: avr entrambe le cose. Il presidente del Genoa sa bene dove deve operare. Nel mirino ci sono un difensore centrale e due esterni offensivii. Quel che certo che la sconfitta non ha fatto nascere dubbi su Liverani: Lo dico subito, non tollerer pi questa domanda. Liverani rimarr alla guida del Genoa fino allultimo. Io non lo consider neppure un giovane allenatore. E gi un tecnico bravo. Metterlo in discussione sarebbe come mettere in discussione me stesso: Liverani non mi stato offerto o proposto, lho scelto io, perch basta parlarlci qualche minuto per capire che del calcio sa tutto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Calcio destate non proprio esaltante: alla prima gara ufficiale il Livorno, sconfitto in casa, esce dalla coppa Italia. Normale sentire i primi cori di stizza. Quello della curva, contro Spinelli, non poi durato molto, come se lautocensura avesse ancora dato tempo al patron. Ma quel ...presidente, ....da 10 anni non compri niente..., mentre il Siena lo sbatteva fuori dalla coppa, ha fatto scattare lallarme. I rinforzi? Aspettiamo, sappiamo tutti che devono arrivare precisa il tecnico Nicola , continuiamo a lavorare con quello che c, smussa e aspetta, speranzoso. E al doppio debutto in due anni (nel torneo scorso era alla prima di B), maledice soprattutto il risultato col Siena, non il resto, ma uscire dalla Coppa, subito, gli brucia: Il pari, nei 90, per le occasioni prodotte sarebbe stato pi giusto. Sabato la delusione, ma domani la possibile sorpresa: alla ripresa degli allenamenti, infatti, potrebbe esserci la presentazione di due rinforzi (uno Duncan, tornato dallInter). Domenica inizia il campionato e arriva la Roma: un debutto in casa con la rosa incompleta sarebbe un bel problema per Nicola che, in pratica, allena lo stesso gruppo col quale ha vinto in B. Manca un rinforzo per reparto, quella che inizia sembra proprio la settimana della verit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Torino stecca la prima e Urbano Cairo non perde tempo nellintervenire. Lo fa sul mercato, con Pegolo che dovrebbe essere il primo ma non lunico rinforzo del dopo Ferragosto. Perch se vero che luscita dalla Coppa col Pescara ha lasciato il segno, come dimostrano i fischi dei 12 mila dellOlimpico, anche vero che la prima partita che conta davvero arriva domenica, in casa contro il Sassuolo per il debutto in campionato. Laltra sera, subito dopo la sconfitta con il Pescara, il presidente ha chiamato a rapporto le anime granata: erano le 23 quando il presidente si riunito in una saletta dello stadio con Ventura, il d.g. Comi e il d.s. Petrachi. Un summit lungo tre quarti dora, alle 23.45 se ne sono andati Comi e Petrachi, ma Cairo e Ventura hanno proseguito. Alla fine il presidente se n andato dispensando zero parole ma tanti sorrisi. Lanalisi spetta a Ventura: Perdere non fa mai piacere ma i tifosi devono capire che lobiettivo il campionato. Capisco i fischi ma ci vuole pazienza, la nostra una squadra tutta nuova. Su Cerci: E arrivato dopo gli altri, normale sia in ritardo. Da punta ha gi giocato: pu fare 15 gol a stagione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LUNED 19 AGOSTO 2013 LA GAZZETTA DELLO SPORT

z n Marketing t g Entella: E t lla SAO SA Italia ta ia Direzione

ot Ri cardo Penna Pe na foto Riccardo

13

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

CHAMPIONS DOMANI LANDATA DEI PLAYOFF

4
TUTTE LE SFIDE
DOMANI (ritorno 28/8) Shakhtar Celtic (ore 17) Lione Real Sociedad (20.45) Paos Ferreira Zenit 20.45) PsvMilan (20.45) Viktoria Plzen Maribor 20.45)

ALESSANDRA BOCCI MILANO

I PUNTI DI FORZA

LE INCOGNITE

4
I NUMERI
I gol messi a segno da Ballotelli in questo precampionato: uno al Galaxy nella tourne Usa e 2 laltro ieri nellultimo test preplayoff contro il Derthona

Non ci sono rebus da ri solvere, ci sono dubbi che re stano. Massimiliano Allegri ha gi in testa il Milan che pre senter a Eindhoven e gli ulti mi allenamenti hanno fissato la formazione. Niente trappo le per il tecnico del Psv Phillip Cocu: alla fine Constant e No cerino hanno convinto lalle natore, sono sembrati pi in forma o pi adatti dei concor renti (Emanuelson e Poli) per cominciare la partita. Ma ave re le idee chiare sui titolari non significa partire total mente tranquilli. Le assenze di Pazzini e Bonera peseranno e Allegri lo sa, anche se le note di ottimismo non mancano.
Balotelli ok Debutto rosso

MERCOLEDI (ritorno 27/8) Dinamo Zagabria Austria Vienna (ore 20.45) Ludogorets Basilea (20.45) SteauaLegia (20.45) SchalkePaok (20.45) Fenerbahe Arsenal (20.45)

nero nelle coppe europee per Balotelli: Allegri sempre ri masto tranquillo nonostante i piccoli acciacchi della settima na, sapeva che Mario ce lavrebbe fatta. Ed la notizia migliore in un attacco pratica mente obbligato, con El Shaa rawy e Boateng. Allegri si rammarica per lassenza di Pazzini, che non torner in campo fino a ottobre inoltrato e non ha un alter ego: c Peta gna, che nelle amichevoli piaciuto, ma ha 18 anni, e non la stessa cosa. Comunque poter contare su Balotelli por ta il Milan un passo avanti ri spetto allultima partita euro pea della stagione scorsa.
E tornato De Jong Al momen to, il centrocampo il punto di forza del Milan: lacquisto di Poli ha portato dinamismo e buona tecnica, ma domani il neoacquisto si accomoder in panchina, perch toccher al lesperto Nocerino completare il trio con Montolivo e De Jong. E proprio lolandese pu rappresentare il punto di forza in questa partita: tornato ad alti livelli, conosce bene gli av versari, compresi i pi giovani ed molto motivato. Dopo es sere stato uno dei leader del lOlanda al Mondiale 2010, De Jong sembrava un punto fer mo anche per il c.t. Van Gaal. Linfortunio ha bloccato linte sa, ma Nigel ha tempo per ri conquistarsi un posto in na zionale. Stesse motivazioni per Nocerino e Poli. Montoli vo, gi ben conosciuto da Prandelli, non ha timori: cam biare lievemente posizione con il Milan, se non sempre abbastanza spesso (contro il Psv giocher mezzala) non pregiudicher il suo posto nel le gerarchie azzurre. Mexes come sta? Ma ecco una fonte di insicurezza: la di fesa, dove rientrano sia Abate

Balotelli Ci sar, e gi
questo un passo avanti per il Milan che gioca in Europa AP

De Jong tornato al top,


e conosce bene molti dei ragazzi del Psv: un vantaggio

Mexes Al rientro dopo


problemi muscolari: ha nelle gambe soltanto pochi minuti

Pazzini In sua assenza, Allegri non ha luomo giusto da buttare nella mischia

Aggrappati a Balo
Milan, la partita chiave Ma Allegri non ha scelta
Fuori Robinho, assente Pazzini fino ad autunno inoltrato, in attacco mancano varianti. Ma il centrocampo gi ok
LARBITRO

Le partite estive a cui ha preso parte De Jong. Ha saltato solo la mini sfida col Sassuolo al Trofeo Tim e la gara col San Paolo dellAudi Cup

akir, un rosso a Mario con il City


(f.li.) PsvMilan la gara scelta da Collina per rilanciare Cuynet akir, 36 anni, arbitro rivelazione della stagione 201112: dopo aver diretto benissimo la semifinale Champions Bara Chelsea (22), aveva partecipato a Euro 2012 dirigendo anche Italia Irlanda 20 e la semifinale PortogalloSpagna 00. Nellultima stagione, per, stato protagonista della discussa espulsione di Nani in Manchester UtdReal Madrid 12 (ottavi Champions) che ne ha un po offuscato limmagine. Nel suo passato, un rosso a Balotelli: Europa League, marzo 2011, City Dinamo Kiev 10, quando Mario sgancia una pedata sulla coscia di

Cuneyt akir, 36 anni AFP


Popov. akir, assicuratore di Istanbul, internazionale dal 2006, lite dal 2011, con le italiane ha diversi precedenti: OlandaItalia 1 1 (amichevole); JuveChelsea 30, MarsigliaInter 10, WerderInter 30 (Champions); SturmJuve 12 e VillarrealNapoli 21 (Euroleague).

che Mexes. Allegri spera che entrambi reggano lurto del Psv, che non ha grande con cretezza realizzativa, ma crea molte palle gol, e ha tanti gio catori di talento che si scara ventano nella met campo av versaria. Per andare sul sicu ro, Allegri ha deciso di punta re su Zapata piuttosto che sul neoacquisto Silvestre. La te nuta della difesa in questa partita da verificare, e di cer to per reggere servir una buon lavoro in fase difensiva da parte di tutti.
Manca luomo in pi E c un problema ancora pi grande: manca luomo in grado di cambiare la partita. Senza Pazzini, specialista in gol ma gari non sofisticati, ma risolu tivi, senza la classe di Ro binho, Allegri non ha molte al ternative. In panchina, per

A Eindhoven, fiducia ai pi esperti. E il punto di forza lungo la mediana


cambiare passo e aprire il ma tch in casi di emergenza, gli restano Niang e Emanuelson, che lallenatore sta cercando di trasformare in terzino, ma resta pur sempre un jolly an che in attacco. N Urby n il giovane Niang, per, regalano la sicurezza che possono rega lare in certe situazioni i due attaccanti assenti per infortu nio. Il Milan ricomincia come aveva finito: aggrappato a Ba lotelli. Con la speranza che lo scoglio Psv venga superato, e che il resto della stagione re gali soluzioni diverse.

I gol realizzati la scorsa stagione da Mexes, entrambi molto importanti: in Champions segn una delle tre reti allAnderlecht nella partita che diede laccesso agli ottavi, in campionato firm il 21 a Siena che diede la qualificazione al playoff di Champions

IL FUTURO DELLATTACCANTE DIVISO TRA FIORENTINA E ATLETICO

VERSO LEUROPA LEAGUE


so, ma con bilancia che ora pende da parte viola.
Le societ Se la Fiorentina

Ljajic, ora FirenzeMadrid Oggi cominciano le trattative


ALESSANDRA GOZZINI MILANO

Di Natale ok: contro lo Slovan ci sar


(s.m.) Di Natale c e soprattutto ci sar, nellUdinese pronta a dare lassalto allo Slovan Liberec per conquistare il pass per la fase a gironi dellEuropa League. E questa la notizia che rassicura i tifosi, un po impensieriti nel non vedere il capitano negli ultimi allenamenti che hanno scandito la marcia di avvicinamento alla sfida in programma gioved a Trieste. Fino a ieri, perch dopo avere saltato le partitelle e le amichevoli di mercoled, Di Natale si ripresentato in gruppo, pronto a condividere con i compagni un inizio di stagione da brivido: Slovan e Lazio, domenica a Roma, rappresentano una partenza in salita. Laccesso alla fase a gironi di Europa League coronerebbe il quinto posto della scorsa stagione. Il direttore sportivo Giaretta ha ricordato limportanza del playoff. Lobiettivo e arrivare a quei 25 giocatori utili per comporre la rosa, assecondando le richieste di Guidolin, ma uneventuale eliminazione imporrebbe scelte pi drastiche. Partito in prestito Vydra, destinato al West Bromwich, tra poco toccher a Beleck, vicino ai belgi del Mons. Ranegie invece sta aspettando la chiamata giusta, ma neanche lui sar tra i bianconeri di coppa: in lista c invece Nico Lopez. Il 3 4 2 1 potrebbe divenire il modulo del futuro dei bianconeri, ma per ora c da scommettere sulla conferma della premiata ditta Muriel Di Natale nel classico 3 5 2 che tanti frutti ha portato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

A Firenze o a Madrid, Ljajic vivr qui e ci sono citt meno suggestive di quelle in ballottaggio. La scelta di Adem (e della Fiorentina) sar co munque complicata, e decide re tra le attrazioni del luogo sa rebbe nel caso lultimo degli aspetti da vagliare. Il primo ri guarda invece lofferta con trattuale: quella viola per la firma sul prolungamento del legame in scadenza a giugno comporterebbe almeno il rad doppio dellattuale guadagno,

dunque 600 mila euro per 2 pi laggiunta di qualche bo nus per un totale netto di un milione e mezzo di euro. La proposta recapitata dallAtleti co allentourage del giocatore addirittura pi ricca.
Tutti lo vogliono Altro aspetto prioritario la stima tecnica, e qui siamo pari. Montella ter rebbe volentierissimo Ljajic, che considera un talento rige nerato da poter ulteriormente impreziosire. Simeone, allena tore del Madrid, stato ancora pi esplicito, con pubblica esposizione: Ljajic un gran de giocatore. Adem indeci

concretizzer la stessa volont in unofferta soddisfacente (non solo per ingaggio, Adem e il suo staff vorrebbero una clausola di rescissione non su periore ai 10 milioni di euro) Ljajic firmer per restare. Altri menti lAtletico Madrid potr diventare, subito, la sua prossi ma squadra, perch lofferta di 10 milioni vera e perch an che la Fiorentina sincera mente tentata: con nuovo cash in cassa rinforzerebbe subito un paio di reparti. Da oggi, giorno ufficiale dellavvio dei negoziati telefonici tra Rama dani, Cognigni, Macia e il gio catore, sar tutto pi chiaro, in attesa di un meeting a quattro, prima del fine settimana.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Adem Ljajic, 21 anni, serbo ANSA

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

MERCATO

Honda rossonero Oggi il verdetto del Cska Mosca


Il giapponese aspetta la risposta dei russi per un vertice tra i club. Magari gi domani...
SULL ASSE MILANOMOSCA
1 2

moscovita campione di Russia e gli ha strappato la promessa che oggi sapr se ci sono i pre supposti per fissare un appun tamento con il Milan.
L incontro Limpegno del manager non illude pi di tan to Adriano Galliani, a.d. rosso nero, ma chiaro che se il Cska decidesse per il vertice potrebbe gi essere fissato per mercoled, al rientro dalla tra sferta olandese. Sinora Giner ha posto una questione di principio, tanto vero che lin ziale richiesta di 5 milioni di euro scomparsa dai radar. E dire che il Milan dopo la prima offerta di 3 milioni sarebbe propenso anche a salire a quo ta 4 milioni di euro. Gli affari In realt in queste settimane il Cska Mosca si sta muovendo sul mercato per tropvare delle soluzioni ade guate per il fronte dattacco. Sinora il bulgaro Gheorghie Milanov stato frenato da un infortunio. Tanto vero che il Cska Mosca ha provato invano a lusingare il danese Erikssen, in scadenza con lAjax. Il problema pi spinoso ri guarda la sostituzione del bra siliano Vagner Love che ha ap pena lasciato la Russia per tra sferirsi in Cina. Proprio ieri lattaccante dello Sparta Pra ga, Vaclav Kadlec ha firmato un contratto fino al 2015 con lEintracht Francoforte. Prez zo dellaffare, circa 3 milioni di euro. Ma il Cska anche sul le tracce di Joazinho del Kra snodar che guarda caso pro prio ieri ha messo le mani su

1 Keisuke Honda, 27 anni, in scadenza di contratto col Cska 2 Adriano Galliani, 69 anni, vicepresidente vicario del Milan ANSA 3 Evgeni Giner, 53, presidente del Cska Mosca
CARLO LAUDISA @carlolaudisa MILANO

I russi hanno rifiutato 4 milioni ma il Milan spera d averlo subito. O a gennaio


Gonzalo Bueno, lattaccante uruguaiano su cui ha lavorato a lungo la Roma. Insomma, qualcosa si sta muovendo. E queste buone nuove per il Cska potrebbero anche sem plificare la praticaHonda per i rossoneri.
Il rinnovo Oggi Kingsley Boateng in via Turati firmer il prolungamento con i rossone ri sino al 2017, accompagnato dal suo agente Giuseppe Riso. E la riprova che il Milan conta su un suo rientro dalla porta principale dopo lesperienza al Catania. Il diciannovenne attaccante italoghanese do mani atteso in Sicilia. Pulvi renti, Cosentino e Maran cre dono in lui: non a caso il Cata nia ha ottenuto il diritto di ri scatto della compropriet.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PSV LA STELLINA IN DUBBIO PER DOMANI

Dentro o fuori per Kei suke Honda. Oggi il trequarti sta giapponese e il Milan sa pranno se il Cska Mosca ha davvero intenzione di aprire una trattativa per il suo pas saggio immediato in rossone ro. Sinora il presidente Giner stato inflessibile, chiudendo tutte le porte al dialogo per il trasferimento del nazionale di Zaccheroni che ha gi in tasca un impegno con la societ mi lanista a aprtire dal 1 gennaio 2014.
La promessa Nellultimo faccia a faccia di Ferragosto Keisuke Honda stato molto deciso con Roman Babayev. direttore generale del club

Il Napoli per il Viareggio chiese Bakkali


(v.da.) Prima di questo travolgente avvio di stagione, in pochi conoscevano il talento di Zakaria Bakkali, classe 96, 164 cm di fantasia e velocit. Lattaccante del Psv Eindhoven, in dubbio per la sfida di domani contro il Milan per un problema muscolare rimediato con lUnder 21 belga, lassoluta rivelazione del Psv, non solo per il gol al Zulte Waregem realizzato nel preliminare di Champions, ma soprattutto per la tripletta messa a segno contro il Nijmegen. E in pochi sanno che Bakkali lo scorso febbraio stato a un passo dal disputare il torneo di Viareggio col Napoli. Il Psv allultimo disse no al prestito per il torneo, troncando

Zakaria Bakkali, 17 anni AFP


sul nascere anche unipotetica trattativa col club azzurro, che poi questestate dagli olandesi ha preso Mertens, il cui posto in campo stato preso proprio da Bakkali. Il Napoli, effettivamente, era stato lungimirante...
RIPRODUZIONE RISERVATA

spareggi Europa League, gioved si giocano le gare dandata


Gioved si giocheranno le gare dandata degli spareggi di Eu ropa League (ritorno il 29 agosto). Chi passer acceder alla fase a gruppi, insieme alle 10 sconfitte nei playoff di Cham pions League e le qualificate di diritto. Le 48 squadre verran no divise in 12 gruppi da quattro. Il sorteggio sar il 30 agosto a Montecarlo. Le due italiane, Udinese e Fiorentina, saranno impegnaterispettivamenteconSlovanLibereceGrasshop pers. ANDATA SPAREGGI Ore 15 AktobeDinamo Kiev; ore 18 QarabagEintracht Fran coforte, JablonecBetis Siviglia, KubanFeyenoord, Dinamo TbilisiTottenham; ore 18.30 M. HaifaAstra, AtromitosAz Alkmaar, MinskStandard Liegi; ore 19 SalisburgoZalgiris, San GalloSpartak Mosca, MoldeRubin Kazan, EsbjergSt tienne, KaljuDnipro; ore 19.30 KukesiTrabzonspor; ore 20 HafnarfjordurGenk, ElfsborgNordsjelland, TromsoBesik tas*, Pandurii Targu JiuBraga, ApollonNizza; ore 20.05 SwanseaPetrolul Ploiesti; ore 20.30 M. TelAvivPaok (an nullata) RijekaStoccarda, Chornomorets OdesaSknder beu, PartizanThun, VojvodinaSheriff; ore 20.45 UDINESE Slovan Liberec, Zulte WaregemApoel; ore 21 Grasshoppers FIORENTINA, ore 21.05 Rapid ViennaDila Gori, ore 21.30 Sivi gliaSlazk, EstorilPasching. *La partecipazione del Besiktas soggetta alle decisioni del Tas.
RIPRODUZIONE RISERVATA

OLANDA

Taccuino
BRASILE

Feyenoord choc: ancora k.o. Comandano Psv e Zwolle


(m.via.) LAjax ha battuto 2 1 il Feyenoord, che nei 47 anni di esistenza dellEredivisie non ha mai iniziato cos male un campionato: tre sconfitte di seguito. Pell al 6 ha portato gli ospiti in vantaggio, in scivolata. Il pareggio al 31 con rigore contestato e poi battuto da Sigthorsson, che sei minuti dopo ha raddoppiato. Nel derby del nord, il debuttante Cambuur, club di Leeuwarden, incassa una meritata vittoria (4 1) sul Groningen. In testa insieme al Psv c soltanto lo Zwolle: terza vittoria consecutiva, 5 1 in trasferta a Nimega. 3a GIORNATA Psv Go Ahead Eagles 3 0; Ajax Feyenoord 2 1; Twente Utrecht 6 0; Cambuur Groningen 4 1; Waalwijk Alkmaar 1 2; Roda Kerkrade Vitesse 1 1; Nimega Zwolle 1 5; Heerenveen Almelo 2 4; Breda Den Haag 1 2. CLASSIFICA Psv e Zwolle 9; Twente 7; Ajax, Heerenveen, Groningen e Alkmaar 6; Waalwijk, Cambuur, Vitesse, Roda Kerkrade e Go Ahead Eagles 4; Den Haag, Almelo 3; Breda e Utrecht 1; Feyenoord e Nimega 0.

Ronaldinho: Sesso prima delle partite


(m.can.) Ronaldinho rivela a Playboy Brasile: Quando ero al Barcel lona facevo molto sesso prima delle ga re. Non era un problema, piuttosto aiu tava.

PORTOGALLO

Benfica perde subito


(m.m.d.s.) Subito una sorpresa in Portogallo: Benfica k.o. col Maritimo. 1a GIOR. Belenenses Rio Ave 0 3; Mari timo Benfica 2 1; Gil Vicente Academi ca 2 0; Sporting Arouca 5 1; Estoril Nacional Madeira 3 1; Vitoria Guimara es Olhanense 2 0; Pacos Ferreira Bra ga 0 2. CLASS: Sporting, Rio Ave, Estoril, Gil Vicente, Braga, Vitoria Gui maraes, Maritimo 3; Benfica, Nacional, Academica, Pacos Ferr, Olhanense, Be lenenses, Arouca 0.

16

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

MERCATO

Osvaldo leva il disturbo


Va al Southampton Alla Roma 17 milioni
Lazzurro firma per 4 anni, decisivo Pochettino Daniel: Lui uno che ti fa lavorare come un cane
ANDREA PUGLIESE ROMA

4
S

gli anni nella Capitale

AZZURRO DAL 2011


Cominci in Serie B Da Bergamo allItalia Pablo Daniel Osvaldo arrivato in Italia a 20 anni e ha debuttato con lAtalanta in Serie B nella stagione 2005 06. Nel torneo successivo passato a Lecce e ha esordito in A con la Fiorentina (5 gol dal 2007 al 2009). Dopo due anni a Bologna (3 gol) si trasferito in Spagna, allEspanyol, da dove la Roma lo ha prelevato due stagioni fa, su richiesta di Luis Enrique. Nellottobre 2011 ha debuttato nellItalia di Prandelli

Un amore finito presto fra insulti, schiaffi e delusioni


VINCENZO CITO

Welcome Osvaldo. Co s il Southampton ieri sera ha ufficializzato su twitter larrivo dellattaccante azzurro: Dani si convinto ed ha accettato lof ferta dei Saints, con cui ha fir mato un quadriennale da 2,5 milioni di euro a stagione (pi bonus). Oggi visite mediche e presentazione, alla Roma an dranno 17 milioni di euro (15,1 subito, pi 2 di bonus), esordio in biancorosso sabato contro il Sunderland di Di Canio. Sia mo entusiasti del suo arrivo, fa sapere il club inglese. Osval do lacquisto pi caro della storia del Southampton (i cui tifosi ieri nella vittoria in casa del Wba gli hanno gi riservato cori di benvenuto), preceduto questestate dallarrivo del centrocampista keniota Wan yama dal Celtic (15 milioni). A salutare Dani (Un grande ac quisto) anche Lovren, laltro volto nuovo dei Saints.

do, ma un lavoro che funzio na, dice Dani, che stato rassi curato anche da Prandelli per il suo futuro in azzurro. A Sou thampton Osvaldo far coppia con Lambert (93 gol in 170 ga re con i Saints), nuovo centra vanti dellInghilterra.
Mosse giallorosse Al posto di Daniel, invece, la Roma andr a caccia di un attaccante pronto, ma non ingombrante. Uno che possa far bene subito, tra ghettando la Roma fino al rien tro di Mattia Destro, luomo su cui si punta a Trigoria per il ruo lo di punta centrale. Il nome pi gettonato ancora quello di Gi lardino (la Roma ancora spera nello scambio con il Genoa per Borriello), ma potrebbe spunta re anche Matri. Intanto nelle prossime 24 ore ci sar lincon tro tra la Roma e Totti per il rin novo del contratto. Altre cessio ni? Con i soldi di Osvaldo la Ro ma ha sistemato i conti, ma le offerte per Lamela e Pjanic sa ranno vagliate fino alla fine.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Accordo Ieri mattina a Trigo ria arrivata dunque la fumata bianca, con Dani (accompa gnato dal suo entourage) che ha incontrato il d.s. Sabatini e il d.g. Baldissoni per chiudere la sua telenovela in giallorosso. In extremis sembrava poterci es sere anche una possibilit per lArsenal, ma a convincere Osvaldo stata lennesima tele fonata di Mauricio Pochettino. Il mister uno che ti fa allena re come un cane, certe volte sembra che ti stia ammazzan

Osvaldo, 27 anni, con il tecnico del Southampton, Mauricio Pochettino, e la nuova maglia

Il suo primo giorno a Ro ma: Mi avete pagato poco. Sol tanto 15 milioni pi bonus. Il pri mo gol nel derby: mostra una maglia con la scritta Vi ho pur gato anchio. Il problema che poi la Roma quel derby lo perde. Ma i veri problemi di Osvaldo in giallorosso arrivano dopo, in tra sferta, quando a Udine schiaf feggia Lamela negli spogliatoi per un mancato passaggio e a Bergamo viene messo fuori squa dra con De Rossi per un ritardo alla riunione tecnica. Il rapporto con la societ si incrina, il codice etico non gli va gi. Da l parte la sua discesa, al ritorno con lUdi nese zittisce dopo un gol Baldini, che aveva parlato di scarsa perso nalit. Poi bisogner aspettare quasi un anno per unaltra osval data: a dicembre salta il ritiro in vernale in Florida (con tanto di certificato medico fasullo) per passare il Capodanno con la sua Jimena. E questo ai tifosi non va gi, il rapporto con la gente compromesso.

Osvaldo polemico dopo un gol


Colpe e meriti Molto ci ha messo del suo, insomma. Come con la Samp, a febbraio, quando ruba (e sbaglia) un rigore a Totti per de dicarlo via tv proprio ad Jimena. la fine, la gente gli punta il miri no, cominciano gli insulti. E Osvaldo che fa? Manda a quel pa ese Muzzi (vice di Andreazzoli), va a Londra il giorno del derby (era squalificato), fa il gesto delle orecchie ai tifosi con il Siena e li quida pure Andreazzoli via twit ter dopo la finale di Coppa Italia (Vai a festeggiare con quelli del la Lazio). finita con i battibec chi in ritiro e le scritte sotto casa. Ma forse non mai cominciata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17

MERCATO

Napoli, con Astori diventa una difesa stile Benitez


Il tecnico vuole alternative in ogni ruolo, soprattutto in retroguardia E la settimana decisiva per larrivo del cagliaritano: ballano 3 milioni
MIMMO MALFITANO NAPOLI

non comprometter il buon esito della trattativa che verr conclusa a 13 milioni di euro.
Dualismo Con larrivo di Astori aumenter ancora di pi la concorrenza. Soprattutto i ruoli centrali. Al momento, Be nitez orientato a dare fiducia a Paolo Cannavaro e a Britos e non escluso che siano pro prio loro due a partire titolari contro il Bologna, nellesordio in campionato, domenica pros sima. Scelta che dovrebbe re stare tale anche se dovesse ar rivare Davide Astori, in questi giorni. Il difensore cagliarita no avr bisogno di qualche al lenamento per conoscere i nuovi compagni prima di gio care. La sua presenza, ovvia mente, metterebbe a serio ri schio il posto di Cannavaro e Britos, perch a quel punto, Astori andrebbe a far coppia con Albiol, voluto fortemente dallallenatore e, dunque, scel to per giocare e non per restare in panchina. Armero s La concorrenza ci sar anche per i due posti di esterni bassi. Ma per questi due ruoli il mercato centra sol tanto di riflesso. In effetti, data per scontata la presenza di Cri stian Maggio sulla destra, per quanto riguarda la fascia man cina, Benitez orientato a dare fiducia a Pablo Armero, in atte sa che si definisca la questione Zuniga. Questultimo non ha trovato laccordo col club (con tratto in scadenza a giugno prossimo) e nonostante le di chiarazioni concilianti rilascia te alla Gazzetta, nei suoi pen sieri resta la Juve. Chiss che le due societ non decidano di se dersi e discutere di Zuniga e Matri: potrebbe essere la solu zione migliore per entrambe.
RIPRODUZIONE RISERVATA

A
REBUS FUTURO S

POSSIBILI SOLUZIONI
NAPOLI REINA (RAFAEL) MAGGIO ARMERO

E poco ipotizzabile che si possa ancora andare avanti tra domande e offerte fittizie. A meno sei giorni dallinizio del campionato, c la necessit di stringere i tempi. Per Riccardo Bigon, il direttore sportivo na poletano, si apre una settima na di lavoro intenso, dovr tro vare le risposte giuste per com pletare lorganico prima di do menica. Ne aspetta due, il dirigente: quelle di Alessandro Matri e Davide Astori. E su di loro che il Napoli sta puntando per effettuare il salto di qualit definitivo. Per lattaccante ju ventino potrebbe essere una questione di ore: laccordo tra le due societ esiste, manca il suo si che potrebbe arrivare presto non essendoci altre que stioni a condizionarlo. Bigon ha chiarito tutti i dettagli del loperazione allentourage del giocatore: 3 milioni a stagione per i prossimi 5 anni, ma lat taccante dovr cedere i diritti dimmagine al club, come con suetudine per tutti i tesserati del club da quando al timone della societ c Aurelio De Laurentiis Una proposta rite nuta eccellente dal presidente che conta anche sullinterven

I NUMERI

Le reti incassate dal Napoli nellultimo campionato, meno di una a partita. Solo la Juventus campione dItalia ha fatto meglio con 24

36

ALBIOL ASTORI (CANNAVARO) (BRITOS)

Juan Zuniga 27 anni, richiesto dalla Juve che potrebbe ottenerlo lanno prossimo a parametro zero se il giocatore non rinnova con il Napoli

RCS

to della Juve per convincerlo.


Urgenza difesa Il reparto che non ha convinto in pieno, fino ra. Tant che Rafa Benitez ha chiesto un rinforzo nonostante ogni ruolo sia coperto da due giocatori. Le quattro amiche voli europee hanno evidenzia to le solite lacune (palle inatti ve) e quelle disattenzioni che hanno penalizzato il risultato contro lArsenal ed il Porto, per esempio. Ecco il motivo per cui Bigon s fiondato su Davide Astori, il centrale del Cagliari sul quale il Napoli aveva gi puntato nella passata stagio ne, ma la richiesta di Cellino (12 milioni di euro) aveva raf freddato lentusiasmo di De Laurentiis. Questanno, ci sta

Le partite giocate la scorsa stagione da Hamsik. Per lo slovacco 38 gettoni in Serie A, uno in Coppa Italia e 4 in Europa League. Il bottino di gol arrivato a quota 12

43

Alessandro Matri, 27 anni. Il Napoli ha il via libera della Juve e ha offerto al giocatore in quinquennale da 3 milioni. Ora deve decidere il giocatore

Davide Astori, 26 anni, difensore, 5 stagioni in Serie A a Cagliari IPP

provando nuovamente, il pre sidente. Ed anche adesso, il problema legato alla questio ne economica, ma loperazione in dirittura darrivo: il Napoli ha offerto al presidente caglia ritano 12 milioni di euro e lui ne ha chiesti 15. Una differen za di tre milioni, dunque, che

Attacco: attesa per il s di Matri e c in ballo il colombiano Zapata

18

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

eni shop 24

questestate

ripartire in sicurezza

fermati alleni shop 24, c una novit: il kit per lalcol test, a soli 2 euro, per controllare il tuo tasso alcolemico e ripartire in sicurezza. allinterno del kit trovi anche una carta con 1 euro di credito con cui acquistare una bibita a scelta tra Coca Cola, Estath, Chin San Pellegrino o uno dei tanti altri prodotti che non ti aspetti di trovare alleni shop 24.
puoi richiedere la carta eni shop 24 anche al gestore. Iniziativa valida fino al 30 settembre 2013. Trova leni shop 24 aderente su travel.eni.com

eni shop 24 quello che vuoi, quando vuoi


800 900 700 eni.com

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

MERCATO

SERIE A
SQUADRA PER SQUADRA, AFFARI E TRATTATIVE
ATALANTA
ALLENATORE Colantuono (c) ARRIVI Baselli (c, Cittadella), Nica (d, D. Bucarest), Migliaccio (c, Fiorentina), Yepes (d, Milan) PARTENZE Biondini (c, Genoa), Radovanovic (c, Chievo) TRATTATIVE Merkel (c, Udinese), Padoin (c, Juve), Spolli (d, Catania)

INTER
ALLENATORE MAZZARRI (n) ARRIVI Andreolli (d, Chievo), Icardi (a, Samp), Laxalt (c, Defensor), Botta (c, Tigre), Campagnaro (d, Napoli), Belfodil (a, Parma), Wallace (d, Chelsea). PARTENZE Benassi (c, Livorno), Cassano (a, Parma), Stankovic (c, ris. contr.), Silvestre (d, Milan). TRATTATIVE Isla (c, Juve), Wellington (c, San Paolo), Taider (c, Bologna), Nainggolan (c, Cagliari)

Cassano (a, Inter), Ishak (a, Colonia) Acquah (c, Hoffenheim), Jankovic (c, Stella R.), Felipe (d, Siena), Munari (c, Samp), Cassani (d, Genoa), Kone (d, Le Mans). PARTENZE Belfodil (a, Inter) TRATTATIVE Regula (c, Olhanense)

ROMA
ALLENATORE GARCIA (n) ARRIVI Benatia (d, Udinese), Skorupski (p, Gornik), Jedvaj (d, Dinamo Z.), Strootman (c, Psv), Gervinho (a, Arsenal), Maicon (d, City), De Sanctis (p, Napoli) PARTENZE Stekelenburg (p, Fulham), Lopez (a, Udinese), Perrotta (c, fine carriera), Tachtsidis (c, Catania), Marquinhos (d, Psg) Osvaldo (a, Southampton) TRATTATIVE Bueno (a, Nacional), Chiriches (d, Steaua)

Verona: oggi Longo Bologna su Cech Samp, idea Ujkani


Parma: arriva Mantovani, si tratta Ghezzal ToroPegolo s. Il Cagliari stringe per Pucino
D ANGELODI CHIARA

B E LEGA PRO

Trapani: Iunco con Terlizzi La Reggina su Aronica


CALVIMADDALUNO

BOLOGNA
ALLENATORE Pioli (c) ARRIVI Yaisien (c, Psg), Della Rocca (c, Palermo), Alibec (a, Vitorul), Bianchi (a, Torino) PARTENZE Gabbiadini (a, Samp) TRATTATIVE Grozav (a, Petrolul), Mbaye (d, Inter)

Sprint Varese per Pavoletti: oggi nuovo incontro con il Sassuolo per cercare la fumata bianca alloperazione. Che non sar lunica. Vicino infatti anche laccordo con Bjelanovic (Cluj). ALTRE IN B Idea affascinante per la difesa della Reggina, che pensa al ritorno di Aronica (Palermo); vivo linteresse per Strasser (Genoa) e Albertazzi (Verona). Scatenato il Trapani: oggi firma Iunco, mentre per Terlizzi siamo ai dettagli. Restando in Sicilia, il Palermo in settimana vede Betancour, agente di Hernandez, per valutare il suo futuro, anche se al momento non ha offerte concrete; intanto dopo la buona prova in Coppa Italia, Bacinovic al momento stato tolto dal mercato: sullo sloveno ci sono sempre Modena e Brescia. Oggi a Latina arriva Morrone (Parma). Novara: vicino il talentino della Juve Josipovic (prestito con diritto di riscatto della met e controriscatto), prima deve partire Libertazzi, che piace in Lega Pro a Pro Patria e Nocerina; Feczesin (svincolato dallAscoli) resta unidea ma vicino Padova. LEGA PRO Il Lecce gi domani potrebbe definire gli acquisti degli uruguaiani Amodio (Penarol), e Cortelezzi (Nacional); per il centrocampo Tesoro resta su Delvecchio (Grosseto) e Carcuro (Ternana). Il Parma acquisir dal Lecce Legittimo, che poi sar girato a Gubbio, Ascoli o Frosinone. LAquila su Corapi (Nocerina). Il Cosenza punta Virdis (Savona) ed sempre pi vicino allo svincolato Paro. Casertana su Mancino (Grosseto).
RIPRODUZIONE RISERVATA

JUVENTUS
ALLENATORE Conte (c) ARRIVI Llorente (a, A. Bilbao), Tevez (a, M. City), Ogbonna (d, Torino) PARTENZE Iaquinta (a, f.c.), Anelka (a, Wba), Giaccherini (c, Sunderland) TRATTATIVE Zuniga (d, Napoli), Biabiany (c, Parma), Kolarov (d, M. City), Ibarbo (a, Cagliari)

CAGLIARI
ALLENATORE PulgaLopez (c) ARRIVI Oikonomou (d, Giannina) PARTENZE Thiago Ribeiro (a, Santos) TRATTATIVE Frison (p, Catania), Avenatti (a, River P. Montevideo), Pulido (a, Tigres), Prono (a, Olimpia A.), Cordoba (a, Jaguar), Joao Dias (d, Academica)

SAMPDORIA
ALLENATORE Rossi (c) ARRIVI Wszolek (d, Polonia Varsavia), Salamon (d, Milan), Gabbiadini (a, Bologna), Regini (d, Empoli) PARTENZE Icardi (a, Inter), Maxi Lopez (a, Catania), Poli (c, Milan), Munari (c, Parma), Romero (p, Monaco) TRATTATIVE Melgarejo (d, Benfica), Sorrentino (p, Palermo)

LAZIO
ALLENATORE Petkovic (c) ARRIVI Perea (a, Dep. Cal), Biglia (c, Anderlecht), Novaretti (d, Toluca), F. Anderson (c, Santos), Vinicius (d, Cruzeiro), Elez (d, Hajduk) PARTENZE Diakite (d, Sunderland), Foggia (c, Dubai C.), Zarate (a, Velez). TRATTATIVE Hysaj (d, Empoli), Matavz (a, Psv), Ujkani (p, Chievo), Berisha (p, Kalmar), Marica (a, Schalke 04), Petric (a, Fulham)

La settimana che porta al la prima di campionato sar co munque densa di appuntamen ti di mercato. Il Chievo ad esem pio a caccia di un centrocam pista e un attaccante: in mezzo al campo vicino larrivo di Buf farini dal San Lorenzo, mentre davanti valida lidea Brienza (Atalanta, pallino di Sannino che lo ha avuto gi a Siena e Pa lermo) ed sempre viva la pista Calai del Napoli, sul quale re sta vigile anche il Torino.
Punto Samp In casa Sampdo ria il d.s Osti pensa a una solu zione per la porta dopo la ces sione in prestito di Romero al Monaco. Con la Juve toccher sicuramente a Da Costa partire titolare ma non va escluso larri vo di un nuovo numero uno, con un occhio di riguardo in ca sa Palermo: nelle ultime ore so no in discesa le azioni di Sor rentino mentre la novit il no me dellaltro rosanero Ujkani, in seconda fila in questo mo mento Viviano e Bizzarri (La zio). Intanto il Siena spinge per uno scambio RubinBerardi ma la Samp (che aveva nel mirino Mesbah) attualmente poco convinta delloperazione. Punto Livorno Dopo una lun ga estate di attesa, oggi dovreb be finalmente essere il giorno

Samir Ujkani, 25 anni FORTE

Samuele Longo, 21 anni EPA

CATANIA
ALLENATORE Maran (c) ARRIVI Leto (a, Panathinaikos), Tachtsidis (c, Roma), Monzon (d, Fluminense), Freire (c, Velez), Peruzzi (d, Velez), Ki. Boateng (a, Milan) PARTENZE Marchese (d) e Lodi (c, Genoa), Paglialunga (c, Saragozza), Cani (a, Carpi), Gomez (a, Metalist), Morimoto (a, JEF United) TRATTATIVE Ardemagni (a, Modena)

SASSUOLO
ALLENATORE Di Francesco (c) ARRIVI Kurtic (c, Palermo), Rossini (d, Samp), Zaza (a, Ascoli), Rosati (p. Napoli), Alexe (a, D. Bucarest), Acerbi (d), Farias (a, Chievo) PARTENZE Troianiello (c, Palermo). TRATTATIVE Zapata (a, Estudiantes), Cristaldo (a, Metalist), Rubin (d, Siena), Biraghi (d, Inter), Khazri (a, Bastia)

del ritorno di Duncan al Livor no: laccordo con lInter c, manca solo la firma del giocato re, che comunque ha gi da tempo detto s. Sempre in mez zo si stringe per Biagianti (Ca tania); per lattacco il nome cal do ora Ardemagni (Atalanta), mentre si aspetta una risposta dalla Juve per il prestito di Bo akye corteggiato dallElche.
Altri affari Sondaggio di Ge noa e Roma per Ecuele Manga, difensore del Lorient che piace ma ha costi proibitivi; il Genoa per lattacco pensa sempre a Ko zak (Lazio) in caso di cessione di Gilardino. Il Sassuolo aspetta Biraghi (Cittadella, via Inter), e tiene aperti i contatti per Zie gler, per il quale in agenda un nuovo incontro con la Juve; gli emiliani restano interessati pu

LIVORNO
ALLENATORE Nicola (c). ARRIVI Benassi (c, Inter), Piccini (d, Spezia), Bardi (p, Novara), Greco (c, Olympiacos), Valentini (d, Rosario), Mosquera (c, Envigado) PARTENZE Salviato (c, Novara), Bigazzi (c, Olhanense) TRATTATIVE Lucarelli (d, Parma) Dembele (a, Clermont), Calai (a) e Donadel (c, Napoli), Biagianti (c, Catania), Crimi (c, Grosseto), Ardemagni (a, Modena), Boakye (a, Sassuolo), Cech (d, Trabzonspor)

CHIEVO
ALLENATORE SANNINO (n) ARRIVI Pamic (d, Sp. Praga), Acosty (a, Juve Stabia), Sestu (c) e Calello (c, Siena), Radovanovic (c, Atalanta) PARTENZE Andreolli (d, Inter), Acerbi (d, Sassuolo), Vacek (c, Sp. Praga), Hauche (a, Racing), Spyropoulos (d, Paok), Farkas (d, Ternana) TRATTATIVE Berisha (p, Kalmar), Cordoba (a, Jaguares), Bjarnason (c, Pescara), Brienza (a, Atalanta)

TORINO
ALLENATORE Ventura (c) ARRIVI Padelli (p, Udinese), Farnerud (c, Young B.), El Kaddouri (c, Napoli), Bellomo (c, Bari), Bovo (d) e Moretti (d, Genoa), Immobile (a, Genoa), Pegolo (p, Siena), Larrondo (a, Fiorentina) PARTENZE Bianchi (a, Bologna), Stevanovic (c, Palermo), Ogbonna (d, Juve) TRATTATIVE Ghoulam (d, St. Etienne), Amelia (p, Milan), Ziegler (d, Fenerbahe), NSakala (d, Troyes)

re a Pucino, nel mirino anche del Cagliari. Bologna: per la fa scia sinistra spunta lipotesi M. Cech, ex Trabzonsport (difen sore che piace anche al Livor no). A Verona finalmente arri vato il giorno di Longo: oggi in contro con lInter per chiudere (prestito con diritto di riscatto e contro riscatto), mentre per la difesa la pista calda porta a Maidana del River (il centrale piace pure al Livorno ma i to scani sono in seconda fila). Il Torino ha definito gli ultimi dettagli col Siena per Pegolo (Siena): manca solo lufficialit per larrivo del portiere. Il Par ma tratta Ghezzal col Bari (ver r poi girato in prestito) e in set timana incontra il Palermo per il difensore Mantovani: si pu fare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ALLESTERO

Liverpool: arriva Cissokho, ora si punta Damiao


Colpo del Liverpool che ha ufficializzato il terzino sinistro Aly Cissokho dal Valencia. Il club spagnolo ha ceduto il giocatore francese con la formula del prestito con diritto di riscatto. Nelle ultime ore, inoltre, i Reds avrebbero fatto delle avances per lattaccante Leandro Damiao dellInternacional. Sempre in Premier, il Manchester City pensa a Demichelis per puntellare la difesa. Largentino, ora allAtletico Madrid, lo scorso anno era al Malaga allenato proprio da Manuel Pellegrini, attuale tecnico dei Citizens. LArsenal, invece, torna alla carica per Lars Bender; i Gunners infatti stanno per formalizzare unofferta di circa 23 milioni di euro per ottenere il via libera del Bayer Leverkusen per il centrocampista. Wenger, inoltre, sarebbe sulle tracce di Juanfran (Atletico Madrid). E ufficiale intanto il passaggio dellex Parma Dorlan Pabn dal Monterrey al Valencia per 10 milioni di euro. Nella corsa a Willian (Anzhi) c avanti il Tottenham.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MILAN
ALLENATORE Allegri (c) ARRIVI Saponara (c, Empoli), Vergara (d, U. Po.), Poli (c, Samp). Silvestre (d, Inter), PARTENZE Yepes (d, Atalanta), Didac Vila (d, Betis). Salamon (d, Samp), Ambrosini (c, Fiorentina), Ki. Boateng (a, Catania) TRATTATIVE Honda (a, Cska), Diamanti (c, Bologna), Ljajic (a, Fiorentina)

FIORENTINA
ALLENATORE Montella (c) ARRIVI Alonso (d, Bolton), Iakovenko (a, Anderlecht), Munua (p, Levante), Joaquin (c, Malaga), Gomez, (a, Bayern), Ambrosini (c, Milan), Ilicic (c,Palermo) PARTENZE Viviano (p, Palermo), Jovetic (a, M. City) TRATTATIVE Agazzi (p) e Nainggolan (c, Cagliari), Sorrentino (p, Palermo), Julio Cesar (p, Qpr), Diego Alves (p, Valencia)

UDINESE
ALLENATORE Guidolin (c) ARRIVI Mlinar (c, Inter Z.) Bubnjic (d, Slaven B.), Fernandes (c, Novara), Widmer (d, Granada), Kelava (p, Dinamo Z.), Jadson (c, Botafogo), Lopez (a, Roma), Benussi (p, Palermo) PARTENZE Padelli (p, Torino), Benatia (d, Roma), Vydra (a, Wba) TRATTATIVE Kozak (a, Lazio)

NAPOLI
ALLENATORE BENITEZ (n) ARRIVI Mertens (a, Psv), Rafael (p, Santos). Callejon (c), Albiol (d) e Higuain (a, Real Madrid), Reina (p, Liverpool) PARTENZE Campagnaro (d, Inter), Cavani (a, Psg), Rosati (p, Sassuolo), El Kaddouri (c, Torino), De Sanctis (p, Roma) TRATTATIVE Martinez (a, Porto), Skrtel (d, Liverpool), Zapata (a, Estudiantes), Ibarbo (a) e Astori (d, Cagliari), Matri (a, Juve)

GENOA
ALLENATORE LIVERANI (n) ARRIVI Marchese (d) e Lodi (c, Catania), Cofie (c, Chievo), De Maio (d, Brescia), Biondini (c, Atalanta), Rafati (c, West Ham), Vrsaljko (d, D. Zagabria), Konat (a, Krasnodar), Santana (a, Torino) PARTENZE Bovo (d), Moretti (d) e Immobile (a, Torino), Cassani (d, Parma), Granqvist (d, Krasnodar) TRATTATIVE Bizzarri (p) e Kozak (a, Lazio), Briand (a, Lione), Saivet (a, Bordeaux), Fernandez (d, Napoli)

VERONA
ALLENATORE Mandorlini (c) ARRIVI A. Gonzalez (d, Penarol), Donati (c, Palermo), Toni (a, Fiorentina), Cirigliano (c, River Plate), Jankovic (c, Genoa), Sala (c, Amburgo), Mihaylov (p, Twente), Romulo (c, Fiorentina) PARTENZE T. Ceccarelli (d), Ferrari (a) e Carrozza (c, Spezia), Nielsen (c, Pescara), Crespo (d, Bologna). TRATTATIVE Longo (a, Espanyol), Maidana (d, River)

PARMA
ALLENATORE Donadoni (c) ARRIVI Mendes (d, Sporting), Chibsah (c, Sassuolo),

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

MONDO
FRANCIA SECONDA GIORNATA

Ravanelli spaventa il Paris Sg Cavanigol toglie dai guai Blanc


Ajaccio raggiunto nel finale ma pure fortunato sulle tante occasioni dei parigini
ALESSANDRO GRANDESSO @calciofrancese PARIGI

Nel maestoso parco di Versailles in questi giorni trionfa larte povera di Giu seppe Pennone, artista che lavora con materiali essen ziali: legno, marmo, ferro. Al Parco dei Principi, Fabrizio Ravanelli prova a fare lo stes so con i limitati mezzi di bor

do del suo Ajaccio, predicando concetti base per un calcio da giocare con il cuore prima, la testa poi e le gambe alla fine. E cos conquista il primo punto della sua gestione, sfiorando il colpaccio neutralizzato per dallopulenza del Psg di Blanc in grado di sfoggiare, oltre alla Gioconda Ibrahimovic, la nuova star Cavani al debutto da titolare con un gol che salva almeno la faccia ai parigini. Una rete comunque di ispira zione popolare perch al 41 s.t. a imbeccare luruguayano il 18enne Ongenda, ai primi passi in Ligue 1.
Rimedio Basta per rimediare una partita messasi subito ma le. Ravanelli infatti manda in

campo una squadra ultradi fensiva e benedetta da uno spettacolare Ochoa che fa mi racoli per 90. Fin dal 6, quan do salva sulla linea una puni zione rabbiosa di Ibrahimovic. Sembra linizio dellassedio, invece lAjaccio passa al primo affondo con Pedretti che dal li mite sinventa una traiettoria imparabile sul palo a sinistra di Sirigu. Gli scambi tra Ibrahi movic e Cavani invece sono ancora balbuzienti, cos i due attaccanti ci provano da soli. Ma c sempre Ochoa a chiu dere e a trasformare il Psg in una banda che suona nelle se re di vento. Quando poi co mincia a piovere, nella ripresa, la malinconia diventa quasi in sopportabile per un Psg che sente i brividi della sconfitta e cos adotta la tecnica di Rava nelli, mettendoci anche il cuo re. E non solo.
Traversa di Thiago Silva La partita va a senso unico tra mi racoli del portiere messicano e

la traversa che nega il gol a Thiago Silva alla mezzora. Il lucchetto salta per al 36 con Cavani che raccoglie da On genda al limite, evita Dielna e di sinistro mette allincrocio, 11. E rende meno amaro il punteggio pieno del Monaco di Claudio Ranieri, 41 sul Montpellier con gol del cen travanti colombiano Falcao e tripletta di Riviere. I punti di distacco da Lione, Monaco, Marsiglia e St.Etienne sono per 4. Nel terzo posticipo domenicale, il Lorient ha bat tuto 21 il Nantes.
2 GIORNATA SochauxLione 13; MarsigliaEvian 20; BastiaValen ciennes 20; NizzaRennes 21; Rei msLilla 21; St EtienneGuingamp 10; TolosaBordeaux 11; Monaco Montpellier 41; LorientNantes 21; PsgAjaccio 01. CLASSIFICA Lione, Monaco, Marsi glia, St Etienne 6; Nantes, Valencien nes, Reims, Rennes, Lilla, Lorient, Bastia, Nizza 3; Paris Sg 2; Ajaccio, Sochaux, Evian, Bordeaux, Montpel lier, Tolosa, Guingamp 1.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Edinson Cavani regala il pari al Psg: primo gol in Ligue 1 REUTERS

4
PREMIER 2o TURNO
Liverpool Stoke 10 Arsenal Aston Villa 13 Norwich City Everton 22 Sunderland Fulham 01 W.Bromwich Southamp. 01 West Ham Cardiff City 20 Swansea Manch.Utd 14 Crystal Palace Tottenham 01 Chelsea Hull 20 A sinistra, il primo gol stagionale del Chelsea segnato dal brasiliano Oscar. Sopra, Mourinho e il collega Bruce dell Hull seguono assieme la partita. Sotto, l esultanza di Mourinho al rientro a Londra REUTERSAPACTION IMAGES Oggi Man. City Newcastle CLASSIFICA Aston Villa 3 Chelsea 3 Fulham 3 Liverpool 3 Manch.Utd 3 Southampton 3 Tottenham 3 West Ham 3 Norwich 1 Everton 1 Arsenal 0 Cardiff 0 Crystal P. 0 Hull 0 Stoke 0 Sunderland 0 Swansea 0 W.Bromwich 0 Man. City* 0 Newcastle* 0 (* una partita in meno)

GERMANIA

Il Borussia fatica ma ringrazia Hofmann


PIERFRANCESCO ARCHETTI

Mourinho superstar Chelsea fantastico, ora voglio Rooney


I Blues battono lHull con i gol di Oscar e Lampard Il tecnico: Far di tutto per prendere la punta
CHELSEA HULL 2 0
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

come una vera star, lultimo ad apparire. Giacca e cravatta, si siede in panchina, ma i cori lo costringono ad alzarsi tre volte, salutare e lanciare baci.
La gara Comincia il match e quando Moss concede il rigore per il pugno in testa di McGre gor a Torres, Mou esulta. Lam pard lo tradisce, ma Oscar tro va subito l10 e il portoghese festeggia alla sua maniera. Il Chelsea gioca benissimo, tra scinato dal fiume in piena del ritorno del patriarca. Unazio ne in velocit conclusa con una sassata da Lampard strappa gli applausi di Mou. Abramovich, camicia azzurra e barba lunga, sorride. Il Chelsea domina, un colpo di testa di Ivanovic non varca la linea e locchio di falco conferma la decisione dellar bitro. Mou fa locchietto verso la tribuna. Il primo tempo si chiude con Mou e Steve Bruce, tecnico dellHull, che parlano come vecchi amici. Caso Rooney La ripresa accademia. LHull si ria nima, mentre il Chelsea gestisce. Mou si accon tenta: Primo tempo fantastico, nella ripre sa sono mancate le energie. Poi, lannun cio al popolo dei Blues: Rooney? Proveremo fi no allultimo ad acquistare un grande centravanti. Occhio al calendario: fra 7 giorni c Manchester Uni tedChelsea. Rooney da che parte star?
RIPRODUZIONE RISERVATA

STEFANO BOLDRINI LONDRA

PRIMO TEMPO 20 MARCATORI Oscar (C) al 13, Lampard (C) al 25 p.t.

CHELSEA (4231)
Cech 6; Ivanovic 6,5, Cahill 6, Terry 6, Cole 6,5; Ramires 6, Lampard 6,5; De Bruyne 6,5 (dal 22 s.t. Schurrle 6,5), Oscar 6,5 (dal 40 s.t. Van Ginkel sv), Hazard 5,5; Torres 6 (dal 30 s.t. Lukaku sv). PANCHINA Schwarzer, Essien, Mata, Ba. ALLENATORE Mourinho.

HULL (4141)
McGregor 6; Elmehamady 5,5, Chester 5,5, Davies 5, Figueroa 5,5; Meyler 5,5 (dal 14 s.t. Huddlestone 6); Aluko 5,5 (dal 33 s.t. Boyd sv), Koren 5, Brady 5, Sagbo 6; Graham 4 (dal 14 s.t. Livermore 6). PANCHINA Harper, Rosenior, Bruce, McSha ne. ALLENATORE Bruce 5,5. AMMONITO Meyler per gioco scorretto. ARBITRO Moss 6.
NOTE spettatori 41.374. Tiri in porta: 81. Tiri fuo ri: 82. Angoli 52. In fuorigioco: 12. Recuperi: 3 pt; 2 st

Larbitro Moss fischia la fine e lui gi rientrato negli spogliatoi: ChelseaHull si chiude 20 e al brasiliano Oscar, in gol al 13 su assist di De Bruyne, lonore di firmare la prima rete del Mourinho si de 2. Poteva toccare ad uno dei fedelissimi del tecnico porto ghese, Frank Lampard, godersi questo primato, ma il centro campista si fa parare un rigore dopo 6: si riscatter con la pu nizione del 20, un missile che abbatte il portiere scozzese McGregor.
Mou day Il Mourinho day oscura tutti, anche i 10 anni di eraAbramovich. Il popolo dei Blues in festa. Mourinho

pi di un allenatore per questa gente. il senso dellapparte nenza. il patriarca che riuni sce la famiglia. La storia del Chelsea particolare: club normale fino agli anni No vanta, poi, con il porta foglio di Abramovich e il carisma di Mou, vince trofei ed entra nel sa lone buono del calcio inglese. I cartelli dei tifosi sono esempla ri: Welcome ho me, Jos, We are the Happy One. Lo stadio gi pie no quando manca mezzora al via. La tribuna stampa af follata. Nessuno vuole perdersi lo spettacolo e Mou, attore consumato, si fa at tendere. Entrano tutti. Lui,

Cinquanta milioni di nuovi acquisti per la prima vol ta insieme in campo, ma ilBo russia Dortmund resta a pun teggio pieno grazie a un ragaz zo preso due anni fa dalle gio vanili dellHoffenheim a costo zero. Si chiama Jonas Hof mann, qualcuno lo ha ribattez zato Balotelli anche se pal lido e magrino. Non questio ne di muscoli ma di esultanza: nellestate scorsa, dopo una re te in amichevole al Meppen, si mise in posa come lazzurro dopo il 20 alla Germania nella semifinale europea. Hofmann fa il Balotelli, lo presero in gi ro i giornali, ma non ha il co raggio di togliersi la maglia. Anche ieri contro lEintracht Braunschweig il ventunenne esterno non si spogliato per ne avrebbe avuto motivo: pri mo centro in Bundesliga (tocco sul palo lontano) e anche pri mo rigore procurato. Entrato al 68 per Aubameyang, nuovo arrivato come Mkhitaryan (troppi errori ieri) e Papasta thopoulos (sicuro), il ragazzo ha segnato l10 dopo 7. Il pe nalty del raddoppio stato infi lato da Reus mentre Lewan dowski, vicino al rinnovo del contratto, ha deviato nella sua porta un tocco di testa di Kratz (89). Festegger in tranquilli t: serata a casa con la mia ra gazza, ha detto il ragazzo. Non sempre un Balotelli. Huntelaar rotto Nellaltro po sticipo 22 fra Norimberga e Hertha. Capitolo dolori: lo Schalke 04 perde Huntelaar per i playoff di Champions e al meno per il prossimo mese. Le sione al legamento collaterale del ginocchio destro, ma lolan dese non sar operato.
SECONDA GIORNATA Ieri: Norimberga Hertha 22; Borussia Do.Eintracht Br. 21. Venerd: Eintracht Fr.Bayern 01. Sabato: FriburgoMainz 12; Amburgo Hoffenheim 15; StoccardaLeverku sen 01; WerderAugsburg 10; Wolf sburgSchalke 04 40; Borussia Moe nc.Hannover 30. CLASSIFICA Leve rkusen, Bayern, Borussia Do., Mainz, Werder 6; Hertha, Hoffenheim 4; Bo russia M., Hannover, Wolfsburg 3; No rimberga 2; Amburgo, Schalke 1; Aug sburg, Eintracht Br., Eintracht Fr., Fri burgo, Stoccarda 0.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

MONDO SPAGNA

Ancelotti rimonta Real


REAL MADRID BETIS 2 1 BARCELLONA LEVANTE 7 0
PRIMO TEMPO 11 MARCATORI Molina (B) al 14, Benzema (R) al 26 p.t.; Isco (R) al 41 s.t.

REAL MADRID (442)


Diego Lopez; Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Ozil (dal 24 s.t. Di Maria), Modric, Khedira (dal 10 s.t. Casemiro), Isco; Benze ma (dal 36 s.t. Morata), Cristiano Ronaldo. PANCHINA Casillas, Arbeloa, Nacho, Kak. ALLENATORE Ancelotti AMMONITI Modric per gioco scorretto

PRIMO TEMPO 60 MARCATORI Sanchez al 3, Messi al 12, Da ni Alves al 24, Pedro al 26, Messi su rigore al 41, Xavi al 45 p.t.; Pedro al 27 s.t.

BARCELLONA (433)
Valdes; Dani Alves, Piqu, Mascherano, Adriano; Xavi, Busquets, Fabregas; San chez (dal 18 s.t. Neymar), Messi (dal 26 s.t. Iniesta), Pedro (dal 31 s.t. Tello). PANCHINA Pinto, Bartra, Jordi Alba, Song. ALLENATORE Martin AMMONITI Neymar per gioco scorretto

BETIS (442)
Andersen; Chica, Paulao, Perquis, Nacho; Juanfran (dal 25 s.t. Vadillo), Matilla, Nosa, Cedrick (dal 17 s.t. Juan Carlos); Verd (dal 33 s.t. Braian Rodriguez), Molina. PANCHINA Guillermo Sara, Xavi Torres, Steinhofer, Jordi Figueras. ALLENATORE Mel AMMONITI Matilla, Chica per gioco scorretto ARBITRO Gil Manzano NOTE Spettatori 75.000 circa Tiri in porta 96, tiri fuori 75, angoli 56, fuo rigioco 90. Recuperi 1 p.t. 3 s.t.

LEVANTE (4411)
Navas; Pedro Lopez, Rodas, Navarro, Juan fran; Xumetra, M.Simao (dall1 s.t. El Adoua), Sergio (dall1 s.t. Pallardo), Ruben; El Zhar (dal 18 s.t. Ivanschitz); Barral. PANCHINA Javi Jimenez, Vyntra, Nikos, Rios. ALLENATORE Ceparros AMMONITI Rodas e Xumetra per gioco scor retto ARBITRO Del Cerro Grande NOTE spettatori 73.812. Tiri in porta: 161. Ti ri fuori: 42. Angoli: 82. In fuorigioco: 22. Recuperi: p.t. 1, s.t. 2.

Carlo Ancelotti, 54 anni, segue con apprensione la gara d esordioAFP

Leo Messi, 26 anni anni, comincia la sua Liga con una doppietta AP

Carlo soffre nella prima al Bernabeu Decide Isco


Il Betis fugge, Benzema fa 11 Poi il neoacquisto evita i guai
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

sono pi generalizzati: Carlo ha detto di volere un Real pa drone del campo e della palla e invece nel primo tempo i bian chi non azzeccano quasi nulla: troppi lanci lunghi, sbavature nel possesso, scoperti dietro, innocui e/o in fuorigioco da vanti, dove il solo Benzema fa alzare cinque volte la bandieri na del guardalinee. Carlo, se duto tra Clement e Zidane e coraggioso anche nello sfidare con la giacca la temperatura dellestate madrilena, scalpita. Si alza, se la prende con i suoi e col quarto arbitro, smania. Perch il Betis fa quello che vuole e il 442 del Madrid, con Ronaldo vicino a Benzema e zil e Isco larghi e liberi di accentarsi, non funziona.
In svantaggio Diego Lopez

Barcellona sette gol: Messi c Neymar no


Troppo facile con il Levante La coppia insieme 8 minuti
DAL NOSTRO INVIATO

FILIPPO MARIA RICCI @filippomricci MADRID

Soffre, Carlo. Sbuffa, su da, si sbraccia, teme seriamen te che il suo debutto in Liga possa finire male, o molto ma le. Poi alla fine gode, grazie a un ragazzino destinato a fare grandi cose. Isco nel primo tempo d lassist a Benzema per il pareggio e nel finale se gna il 21 del Madrid. Che ha rischiato di affondare contro il Betis, alla faccia di chi pensa che le due grandi vinceranno ogni partita di questa Liga 70.
Isco, in primo piano, fa festa AFP
Sorpresone Contrariamente

a quanto strombazzava la stampa locale, arcisicura che giocasse Casillas, Carlo decide che in porta va Diego Lopez. Dimostrando cos onest nei confronti di un portiere che nella seconda parte della scor sa stagione ha fatto benissimo e al contempo allambiente che s, lallenatore italiano avr pure un gran carattere, sorrider tanto e star simpati co a tutti, per qui per pren dere decisioni. Popolari o me no. Il problema che Diego Lo pez, impermeabile a qualsiasi pressione esterna nei tanti giorni caldi della stagione pas sata, sembra accusare il peso della decisione e si mostra pi volte incerto in uscita, lui tan to alto e normalmente affida bile sulle palle alte. Il proble ma peggiore per Ancelotti pe r non il portiere, o le evi denti difficolt di Carvajal, preferito ad Arbeloa. No, i guai

ferma Molina e Juanfran, ma non pu nulla quando Cedrick lascia piantato Sergio Ramos e offre a Molina (Carvajal in col pevole ritardo) il comodo van taggio. Un attimo dopo ancora Cedrick, canterano dellAtleti co Madrid che ha versato leu ro e venti centesimi necessari per pagare la sua clausola di rescissione e liberarsi dal Nu mancia e andare al Betis, offre il raddoppio a Verd, che spre ca. Larbitro annulla il pari del Madrid (autogol di Perquis) per un fuorigioco che non c, Benzema fa l11 chiudendo una bella giocata corale e sfruttando un grande assist di Isco. il 26 ed il primo tiro nello specchio del Madrid, se condo in generale. Il Real sem bra poter crescere, ma unil lusione: Nosa colpisce la tra versa, Carvajal si stira su Ce drick per quello che sembra un rigore non fischiato, i rischi non cessano, il gioco non cre sce.
La scossa Le cose migliora no dopo lintervallo, evidente mente agitato dalle parole di Ancelotti. Per il Madrid traver sa di Ronaldo dopo 29 secon di, controllo della gara, i primi angoli, diversi tiri, miglior or ganizzazione, patemi difensivi non spariti ma ridotti drastica mente anche perch il Betis ha iniziato a difendersi a oltran za. Ed caduto solo all86, quando Isco (che Ancelotti ha lasciato in campo richiamando zil e non lui per far posto a Di Maria) ha incontrato di testa un bel cross di Marcelo. E ha evitato, come successo lanno scorso, di rimediare subito 2 punti di distacco dal Bara.

PAOLO CONDO BARCELLONA

Neymar, 21 anni, in panchina AFP

LA SITUAZIONE

Vince il Granada Oggi tre partite


R.Sociedad Getafe 2 0, Valladolid Athletic Bilbao 1 2, Valencia Malaga 1 0, Barcellona Levante 7 0, Osasuna Granada 1 2, Real Madrid Betis 2 1, Siviglia A.Madrid nella notte. Oggi Rayo Vallecano Elche, Almeria Villarreal, Celta Espanyol CLASSIFICA Barcellona, Athl.Bilbao, Real Sociedad, Valencia, Real Madrid, Granada 3; Getafe, Malaga, Valladolid, Atletico Madrid, Valencia, Real Betis, Rayo Vallecano, Siviglia, Levante, Espanyol, Valladolid, Osasuna, Saragozza, Celta 0.

Non faremo gli snob di cendo che i vecchi film sovieti ci erano pi emozionanti, ma non c dubbio che il 60 inflit to dal Barcellona al Calante ci rifiutiamo di chiamarlo Le vante, di cui ricordiamo ver sioni assai pi dignitose nei primi 45 minuti (il 70 finale figlio di una ripresa giocata senza sangue) non segnali sol tanto la brillante condizione catalana, ma anche il gravissi mo problema di competitivit che tormenta la Liga. Sei gol timbrati in scioltezza e ap plauditi, fra gli altri, da Inie sta, Neymar e Jordi Alba in panchina; ovvero il Tata Mar tino per il suo debutto ufficia le non ha nemmeno messo sul tavolo tutta largenteria, con servandone un po per landa ta della Supercoppa di merco led. Detto che non c stata partita, e che nel primo tempo Xavi ha effettuato 55 passaggi esatti a fronte dei 53 messi as sieme dagli undici avversari, il debutto in campionato del Barcellona stato comunque istruttivo per molti versi: non proprio un trailer di ci che vedremo da qui a maggio per i catalani sarebbe troppo bello ma un riassunto delle ultime cinque stagioni e qualche ipo tesi di lavoro per il domani.
Ritorno al futuro Subentrato in corsa a Tito Vilanova, Mar tino ha stretto le viti del vec chio gioco blaugrana quello del primo Guardiola recupe

rando il pressing altissimo e una corsa che nelle ultime due stagioni era andata sceman do. Il terzo gol, quello segnato da Dani Alves, il paradigma del ritorno al futuro, perch a recuperare il pallone in zona altissima un Leo Messi con la bava alla bocca. E quando un difensore si vede assalire con quellintensit dal miglior gio catore del mondo che ovvia mente il migliore per altre qualit, non per la grinta e la disponibilit al sacrificio de ve avere una personalit for tissima per non farsela nelle braghette. Il Barcellona del primo tempo esclude dal ma tch la sua metacampo, pres sando sulla linea centrale, e la velocit dei recuperi cos ele vata da vietare ai rivali persi no lidea del contropiede. La tonnara luogo di massacri, e niente di diverso accade al Camp Nou. Detto sottovoce, per non farci sentire dagli an tiBara di ronda, certe combi nazioni sono comunque arte postmoderna: avrebbero di strutto difese molto pi soli de.
Avarizia In una citt vuota di catalani, una parte molto si gnificativa dei 73 mila paganti composta da turisti che at terrano al Prat e trovano gi in aeroporto, al negozio del club, il banco che vende i biglietti per il match della sera: non proprio unidea scema. Molti sono qui per vedere la coppia MessiNeymar, che per Mar tino propone per soli 8 minuti, ed unavarizia che fa pensa re: la Pulce in condizioni at letiche e mentali scintillanti, sembra sentirsi in dovere di dimostrare ancora qualcosa, come se larrivo del giovane campione brasiliano lavesse in qualche modo toccato. La fettuccia di tempo e di campo che gli viene riservata impedi sce a Neymar di aprire la sca tola delle magie ammirata alla Confederations. Vedremo. Quello che gioca benissimo Fabregas, spesso alle spalle di Messi in un 4231 che po trebbe essere una variazione Goldberg del solito schema. Il che per conferma un dubbio non nuovo: andato via a 16 anni da piccolo Xavi, Cesc tornato da similIniesta, cosa che fatalmente lo far sempre faticare nella ricerca di un po sto da titolare. N con lui, n senza di lui: sembra una storia damore.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cristiano Ronaldo, 28 REUTERS

RIPRODUZIONE RISERVATA

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

MAGIC +3 CAMPIONATO
IL NOSTRO GIOCOCONCORSO A PREMI

MilitoPazzini, chi li aspetta?


Il Principe e il centravanti del Milan sono fermi ai box per infortunio e costano 22 e 20 milioni
PORTIERI
Nome ABBIATI AGAZZI AGLIARDI ALDEGANI AMELIA ANDRADE ANDUJAR AVRAMOV BAJZA BARDI BENUSSI BIZZARRI BRKIC BUFFON CARBONI CARRIZO CASTELLAZZI COLOMBO CONSIGLI CURCI DA COSTA DE LUCIA DE SANCTIS DONNARUMMA ANT. FIORILLO FREZZOLINI FRISON GABRIEL GILLET GOMIS HANDANOVIC JULIO SERGIO KELAVA LOBONT LUPATELLI MARCHETTI MAZZONI MIHAYLOV MIRANTE MUNUA NETO PADELLI PAVARINI PAWLOWSKI PERILLI PERIN POLITO POMINI PUGGIONI RAFAEL C. RAFAEL D.A. REINA ROMERO ROSATI RUBINHO SILVESTRI SKORUPSKI SQUIZZI STOJANOVIC STORARI STRAKOSHA Squadra Costo MIL 13 CAG 11 BOL 1 LIV 1 MIL 1 VER 1 CAT 11 CAG 1 PAR 1 LIV 10 UDI 1 LAZ 1 UDI 7 JUV 16 CAG 1 INT 1 INT 1 NAP 1 ATA 12 BOL 10 SAM 1 LIV 1 ROM 13 GEN 1 SAM 2 ATA 1 CAT 1 MIL 1 TOR 10 TOR 1 INT 14 ROM 1 UDI 4 ROM 2 FIO 1 LAZ 14 LIV 1 VER 2 PAR 11 FIO 2 FIO 11 TOR 2 PAR 1 UDI 1 SAS 1 GEN 10 ATA 1 SAS 2 CHI 10 NAP 2 VER 9 NAP 14 SAM 10 SAS 8 JUV 1 CHI 1 ROM 1 CHI 1 BOL 1 JUV 1 LAZ 1 BELLINI BELLUSCI BENALOUANE BENATIA BERARDI G. BERNARDINI BIANCHETTI BIANCO BIAVA BONERA BONUCCI BOVO BRIGHENTI BRITOS BRIVIO BUBNJIC BURDISSO CACCIATORE CACERES CAMPAGNARO CANA CANINI CANNAVARO CAPELLI CAPUANO CASSANI CASTAN CASTELLINI CAVANDA CECCHERINI CESAR CHERUBIN CHIELLINI CHIOSA CHIVU CIANI CODA COMPPER CONSTANT CONTINI COSTA CRESCENZI CRESPO DAINELLI D AMBROSIO DANILO DARMIAN DE CARLI DE CEGLIE DE MAIO DE SCIGLIO DE SILVESTRI DEL FABRO DEL GROSSO DIAS DODO DOMIZZI DOSSENA DRAME ELEZ EMERSON FELIPE FERNANDEZ F. FERRARI FORNASIER FREY GABRIEL SILVA GAMBERINI GARICS GASTALDELLO GAZZOLA GEMITI GLIK GOBBI GONZALEZ ALEJ. GRANQVIST GYOMBER HEGAZY HEURTAUX IKONOMOU JEDVAJ JONATHAN JUAN JESUS KONKO LACZKO LAMBRUGHI LAVERONE LEGROTTAGLIE LICHTSTEINER LIGI ATA CAT PAR ROM SAM LIV VER SAS LAZ MIL JUV TOR CHI NAP ATA UDI ROM VER JUV INT LAZ ATA NAP ATA CAT PAR ROM SAM LAZ LIV CHI BOL JUV TOR INT LAZ UDI FIO MIL ATA SAM ROM BOL CHI TOR UDI TOR LIV JUV GEN MIL SAM CAG ATA LAZ ROM UDI NAP CHI LAZ LIV PAR NAP BOL SAM CHI UDI NAP BOL SAM SAS LIV TOR PAR VER GEN CAT FIO UDI CAG ROM INT INT LAZ SAM LIV SAS CAT JUV PAR 4 5 4 10 3 4 3 3 7 4 12 4 1 4 4 3 6 4 5 9 5 5 10 2 3 4 8 2 2 3 5 5 13 1 4 5 4 5 6 3 5 2 2 6 5 9 5 2 3 4 9 9 2 6 6 5 10 4 5 1 8 4 3 1 2 5 6 5 4 8 5 5 6 6 5 7 2 2 5 2 5 3 8 8 2 5 2 9 16 1

CARD IN EDICOLA

Iscrizioni gratis sul nostro sito Avete 250 milioni

Diego Milito, 34 anni, negli Usa


Avete 250 Magic milioni per scegliere i 23 giocatori della rosa. Come partecipare? Se siete gi iscritti a Gazzetta.it o altri portali Rcs vi baster la vostra password daccesso. Altrimenti potete registrarvi in meno di un minuto. Le prime due giornate saranno gratuite e con un montepremi dedicato. Liscrizione per tutta la stagione pu essere effettuata subito acquistando la card in edicola al costo di 19,99 euro o scegliendo tra le modalit di abbonamento online. In edicola trovate (a 9,99 euro) pure la card Magic Leghe per gestire il fantacalcio con gli amici.

PEREIRA A. PEREIRINHA PERICO *PERUZZI PICCINI PISANO F. POLENTA PORTANOVA POULSEN RADAKOVIC RADU RAIMONDI RANOCCHIA REGINI RISPOLI RODRIGUEZ GON. RODRIGUEZ GUI. ROLANDO ROLIN ROMAGNOLI RONCAGLIA ROSI ROSSETTINI ROSSINI SALAMON SAMPIRISI SAMUEL SARDO SAVIC SCALONI SILVESTRE SORENSEN SPOLLI STANKEVICIUS STENDARDO TERRANOVA TOMOVIC TOROSIDIS UVINI VALENTINI VERGARA VINICIUS VOLTA VRSALJKO *WALLACE WIDMER YEPES ZACCARDO ZAPATA ZUNIGA

INT LAZ CAG CAT LIV CAG GEN GEN SAM BOL LAZ ATA INT SAM PAR FIO TOR INT CAT ROM FIO PAR CAG SAS SAM GEN INT CHI FIO ATA MIL BOL CAT LAZ ATA SAS FIO ROM NAP LIV MIL LAZ SAM GEN INT UDI ATA MIL MIL NAP

6 4 3 4 4 5 2 6 3 1 8 5 9 4 3 17 4 5 4 3 7 5 7 4 5 3 10 4 8 2 5 6 6 3 7 9 6 4 2 4 2 3 2 6 3 3 6 3 7 7

CENTROCAMPISTI
LONGHI LUCARELLI LUCCHINI MAGGIO MAICON MAIETTA MAKSIMOVIC MANFREDINI MARCHESE MARZORATI MASIELLO S. MBAYE MESBAH MESTO MEXES MONZON MORAS MORETTI MORLEO MOTTA MURRU MUSTAFI NAGATOMO NALDO NATALI NICA NOVARETTI OGBONNA PALETTA PALOMBO PAMIC PAPP PASQUAL PASQUALE PEDRO MENDES PELUSO SAS PAR ATA NAP ROM VER TOR GEN GEN SAS TOR INT PAR NAP MIL CAT VER TOR BOL JUV CAG SAM INT UDI BOL ATA LAZ JUV PAR SAM CHI CHI FIO UDI PAR JUV 4 5 6 12 14 3 5 6 5 3 4 2 3 3 8 8 4 6 6 3 5 3 7 3 4 2 6 7 11 7 6 4 13 5 2 6 Nome ACOSTY ACQUAH ALLAN ALMIRON ALVAREZ R. AMBROSINI AQUILANI ASAMOAH BADU BAKIC BARITI BARRIENTOS BASELLI BASHA BEHRAMI BELINGHERI BELLOMO BENASSI BENTIVOGLIO BERTOLACCI BIABIANY BIAGIANTI BIANCHI T. BIGLIA BIONDINI BIRSA BOATENG BONAVENTURA BORJA VALERO BOTTA BRADLEY BRIENZA BRIGHI BUCHEL CABRERA Squadra Costo CHI 3 PAR 4 UDI 9 CAT 10 INT 10 FIO 7 FIO 14 JUV 10 UDI 5 FIO 1 NAP 1 CAT 14 ATA 4 TOR 4 NAP 8 LIV 7 TOR 6 LIV 5 CHI 2 GEN 9 PAR 12 CAT 5 SAS 3 LAZ 7 GEN 5 GEN 5 MIL 11 ATA 16 FIO 16 INT 1 ROM 5 ATA 7 TOR 7 JUV 1 CAG 4

DIFENSORI
Nome ABATE ABERO ACERBI AGOSTINI ALBERTAZZI ALBIOL ALONSO ALVAREZ P. ANDREOLLI ANTEI ANTONELLI ANTONINI ANTONSSON ARIAUDO ARMERO ASTORI AVELAR BALZARETTI BARZAGLI BASTA Squadra Costo MIL 7 BOL 3 SAS 5 VER 5 VER 2 NAP 9 FIO 3 CAT 5 INT 5 SAS 2 GEN 6 MIL 3 BOL 4 CAG 4 NAP 9 CAG 9 CAG 5 ROM 7 JUV 14 UDI 16

Arriva la stagione di calcio pi bella di sempre: tutte le partite di serie A delle squadre Premium, le sfide della serie B, tutta la Champions League, tutta lEuropa League e da oggi le novit Liga, Premier League, FA CUP e Ligue 1.

CALELLO CAMBIASSO CAMPOS TORO CANDREVA CARMONA CASARINI CASTRO CAZZOLA CERCI CHIBSAH CHRISTODOULOPOULOS CIGARINI CIRIGLIANO COFIE CONTI COSSU CRISTANTE CUADRADO DE JONG DE ROSSI DELLA ROCCA DESSENA DIAMANTI DONADEL DONATI DUNCAN DZEMAILI EDERSON EKDAL EL KADDOURI EMANUELSON ERAMO ERIKSSON FARNERUD FELIPE ANDERSON FERNANDES FERNANDEZ M. FLORENZI FREIRE GALLOPPA GARGANO GAVAZZI GAZZI GENTSOGLOU GIORGI GOMES GONZALEZ ALV. GRECO GROSSI GUANA GUARIN HALLFREDSSON HAMSIK HERNANES HETEMAJ ILICIC IMPROTA INLER ISLA IZCO JADSON JANKOVIC B. JANKOVIC F. JOAQUIN JORGINHO JORQUERA JUAN ANTONIO KONE M. KONE P. KOVACIC KRHIN KRSTICIC KUCKA KURTIC KUZMANOVIC LANER LARIBI LAXALT LAZAREVIC LAZZARI LEDESMA LJAJIC LODI LUCI LULIC MAGNANELLI MAICOSUEL MARCHIONNI MARCHISIO MARESCA *MARIGA MARQUINHO MARRONE MARTINHO MATUZALEM MAURI MERKEL MIGLIACCIO MISSIROLI MLINAR MONTOLIVO MORALEZ MORRONE MUDINGAYI MUNARI MUNTARI NAINGGOLAN NINIS NOCERINO OBI OBIANG OLIVERA *OLSEN ONAZI PADOIN PAROLO PAZIENZA PEPE PEREYRA PINZI PIRLO PIZARRO PJANIC POGBA POLI RADOSEVIC RADOVANOVIC *RAFATI RENAN RIGONI L. RIGONI N. RIVEROLA RODRIGUEZ M. ROMULO ROSSI F. RUI SAMPAIO SALA SANTANA SAPONARA SBAFFO

CHI INT UDI LAZ ATA BOL CAT ATA TOR PAR BOL ATA VER GEN CAG CAG MIL FIO MIL ROM BOL CAG BOL NAP VER INT NAP LAZ CAG TOR MIL SAM CAG TOR LAZ UDI FIO ROM CAT PAR NAP SAM TOR SAM ATA SAS LAZ LIV VER CHI INT VER NAP LAZ CHI FIO CHI NAP JUV CAT UDI VER PAR FIO VER GEN SAM ATA BOL INT BOL SAM GEN SAS INT VER SAS INT CHI UDI LAZ FIO GEN LIV LAZ SAS UDI PAR JUV SAM INT ROM JUV VER GEN LAZ UDI ATA SAS UDI MIL ATA PAR INT PAR MIL CAG PAR MIL INT SAM FIO INT LAZ JUV PAR BOL JUV UDI UDI JUV FIO ROM JUV MIL NAP CHI GEN SAM CHI CHI BOL SAM FIO JUV CAG VER GEN MIL CHI

3 8 3 16 7 3 11 4 18 4 5 10 6 6 11 9 3 16 5 9 4 6 19 3 5 3 12 7 8 10 4 4 2 5 13 3 5 10 4 5 5 1 5 3 7 2 8 5 3 3 14 7 22 20 6 13 5 13 6 8 4 11 2 9 7 4 4 3 12 11 4 6 10 5 6 4 2 2 3 6 10 17 15 5 12 4 5 6 16 6 3 7 3 10 8 8 4 6 8 2 12 8 3 4 5 6 10 5 6 3 8 3 2 4 4 8 3 5 12 7 17 12 13 15 8 2 4 1 3 7 2 2 5 4 2 2 6 8 8 1

SCHELOTTO SCHIATTARELLA SCOZZARELLA SCULLI SESTU SEYMOUR SORIANO STOIAN STRASSER STROOTMAN TACHTSIDIS TADDEI TAIDER TOZSER TRAORE TROISI VALDES VALERI VARGAS VERRE VIDAL VIVES WOLSKI WSZOLEK YAISIEN ZANETTI ZIELINSKI

INT LIV ATA LAZ CHI GEN SAM CHI GEN ROM CAT ROM BOL GEN MIL ATA PAR SAS FIO UDI JUV TOR FIO SAM BOL INT UDI

5 4 2 2 8 3 3 7 2 13 7 3 8 3 2 2 10 3 5 2 19 3 3 4 2 3 6

ATTACCANTI
Nome ACQUAFRESCA ALEXE ALFARO ALIBEC AMAURI ARDEMAGNI BALOTELLI BARRETO BELFODIL BERARDI D. BERGESSIO BIANCHI R. BOAKYE BORRIELLO CACIA CALAIO CALLEJON CAPRARI CASSANO CATELLANI CERRI DE LUCA DENIS DESTRO DI NATALE DIONISI DONNARUMMA ALF. DOUKARA EDER EL HAMDAOUI EL SHAARAWY FARIAS FLOCCARI FLORO FLORES GABBIADINI GERVINHO GILARDINO GIMENEZ GIOVINCO GOMEZ M. GOMEZ T. HIGUAIN IBARBO ICARDI *IGHALO IMMOBILE INSIGNE KEKO KLOSE KONATE KOZAK LAMELA LARRONDO LETO LIVAJA LLORENTE LONGO MARILUNGO MASUCCI MATRI MAXI LOPEZ MEGGIORINI MERTENS MILITO MOSCARDELLI MURIEL MURILO NENE NIANG NICO LOPEZ NOVOTHNY OKAKA OSVALDO PALACIO PALLADINO PALOSCHI PANDEV PAULINHO PAVOLETTI PAZZINI PELLISSIER PEREA PETAGNA PETKOVIC PINILLA POZZI QUAGLIARELLA RAGATZU RANEGIE ROBINHO ROSSI G. ROZZI SAID SAMASSA SANSONE G. SANSONE N. SAU SGRIGNA SILIGARDI TALLO TEVEZ THEREAU TONI TOTTI VUCINIC YAKOVENKO ZAZA Squadra Costo BOL 11 SAS 12 LAZ 5 BOL 6 PAR 19 ATA 10 MIL 34 TOR 9 INT 18 SAS 14 CAT 23 BOL 17 JUV 7 ROM 16 VER 15 NAP 11 NAP 15 ROM 7 PAR 18 CAT 7 PAR 3 ATA 9 ATA 26 ROM 18 UDI 34 LIV 13 CAT 4 CAT 3 SAM 15 FIO 8 MIL 25 SAS 5 LAZ 12 GEN 12 SAM 14 ROM 16 GEN 22 BOL 6 JUV 16 FIO 32 VER 13 NAP 33 CAG 14 INT 21 UDI 6 TOR 16 NAP 16 CAT 8 LAZ 27 GEN 8 LAZ 9 ROM 23 TOR 11 CAT 10 ATA 12 JUV 23 INT 8 ATA 7 SAS 3 JUV 15 CAT 12 TOR 10 NAP 17 INT 22 BOL 9 UDI 22 LIV 1 CAG 11 MIL 12 UDI 9 NAP 1 PAR 7 ROM 21 INT 25 PAR 8 CHI 14 NAP 17 LIV 18 SAS 8 MIL 20 CHI 13 LAZ 5 MIL 5 CAT 2 CAG 17 SAM 13 JUV 15 VER 6 UDI 8 MIL 14 FIO 20 LAZ 2 GEN 6 CHI 6 SAM 13 PAR 14 CAG 22 VER 9 LIV 14 ROM 4 JUV 30 CHI 17 VER 16 ROM 25 JUV 20 FIO 9 SAS 16

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

SERIE B DOPO I COLPI CONTRO SQUADRE DI A

Quattro regine di Coppa


Spezia: giovani e usato sicuro Si riparla di A, ma sottovoce
Squadra rifondata con tanti ex Verona e i ragazzi delle grandi, per dopo il flop dellultima stagione lordine cautela
pressioni: Spezia ok sulla Pro Patria, prima gara ufficiale; Spezia super nel derby di cop pa col Genoa (dice Stroppa, il nuovo allenatore: Risultato storico, ma non esaltiamoci, ed ecco subito unaltra frena ta). Successe cos, un anno fa: a La Spezia partirono sprint, vittoria (in casa col Vicen za)pareggio (a casa del Vero na)vittoria (a domicilio col Brescia) e decollarono anche le attese: nelle virgolette dintenti si infilavano le parole playoff o, nelle rotte pi spregiudicate, laccoppiata Serie A. Fin con un brusco atterraggio: tre alle natori stagionali (Serena, At zori, Cagni) per scampare alla retrocessione. Ecco il percorso che ora obbliga alla prudenza, lobiettivo un campionato tranquillo, il vero slogan del lanno, certo meno brillante di quello sul volo delle aquile che appare sul web, aprendo la pa gina ufficiale della societ.
Rivoluzione Pi che nelle pa role, si cambiato nei fatti: nuovo chi struttura la squadra (Romairone, il d.s.), un rigidis simo nuovo allenatore (regole in campo e fuori, dal men agli orari), diciassette partenze (tra prestiti non riscattati, svin colati, cessioni), quindici nuovi ingressi (sei, quasi il 50%, dal Verona), un tris di baby da Mi lan, Fiorentina e Juve (Henty, Ashong e Magnusson; Leali, anche lui bianconero, un ba by di diversa categoria, titolare e punto di forza), un altro ven tenne coi numeri da grande, Culina (dal Rijeka, Under 21 croato), e ancora Lisuzzo, Mo retti, Ebagua. Nella squadra ti po 7/11 saranno da riassem blare (Bovo, Porcari, Sansovini e Sammarco i possibili super stiti). Ebagua, parentesi: 17 gol lanno scorso a Varese, ora in lotta per la maglia con Ferrari. Anche la panchina, a volte, ti d lidea della forza. Una forza da A, ma va detto piano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pescara

Siena

Frosinone

RagusaManiero trovano Stroppa Nel 2012 li bocci

Beretta va forte per la squadra da completare

Lunica rimasta di Lega Pro sogna la Juve

Antonino Ragusa, 23 LAPRESSE

Angelo de Almeida, 32 anni IPP

Roberto Stellone, 36 FOTOPRESS

Da sinistra Marco Sansovini, Giulio Ebagua e Nicola Leali PEGASO


DAL NOSTRO INVIATO

ALESSANDRA GOZZINI LA SPEZIA

PRIMA GIORNATA

Lo slogan nella homepa ge del club, le aquile sono pronte a volare resta lunico sistema per sollevarsi da terra, altri slanci non sono infatti per messi, nonostante....
Risposte positive Nonostante un assetto da A, un mercato coi botti, unidea di lavoro solida, e un paio di risposte (pi la se conda) che confermano le im

La B parte venerd con RegginaBari


La prima di B. Venerd, ore 20.30 Reggina Bari. Sabato, ore 20.30 Avellino Novara; Brescia Lanciano; Empoli Latina; Modena Palermo; Padova Trapani; Pescara Juve Stabia; Siena Crotone; Spezia Cittadella; Ternana Carpi. Luned, ore 20.30 Cesena Varese.

Flashback, agosto 2012. Riccardo Maniero e Antonino Ragusa fanno la preparazione col Pescara, ma non restano in rosa: vanno in B, alla Ternana. Estate 2013: Maniero e Ragusa segnano al Torino e regalano al Pescara i sedicesimi di Coppa. Giocheranno contro Stroppa, lallenatore che unestate fa scel se altri attaccanti prima di di mettersi. Ragusa ha un ricordo preciso: Un giorno ho capito, non avrebbero puntato su di me. Per non devo dimostrare nien te a Stroppa, voglio solo giocare bene. Sabato a Torino lo ha fat to, soprattutto con il golpartita: destro da fuori ed esultanza semplice, diversa dal solito. Dopo un gol con la Reggina, due stagioni fa, mi venuto istintivo saltare a due piedi sulla bandierina e ora lo faccio quasi sempre. Non una citazione cas saniana, lui ha rotto lasta, io la faccio solo piegare. Ha la molla, rimbalza a destra e a sinistra, ma resiste. Con la fisica ci siamo, resta da capire se Ragusa e Ma niero saranno titolari. Nellatte sa, si divertono e la citt apprez za: convinta di poter rimbalza re in A, come la bandierina.
Luca Bianchin
RIPRODUZIONE RISERVATA

Prima i pisani e poi i li vornesi: tutti stesi. Sul web, il tifo senese festeggia la qualifi cazione in Coppa Italia ai dan ni della corregionale che lha sostituita in A, e tira un sospiro di sollievo dopo aver temuto la mancata iscrizione. Ironia del la sorte, per, il gol che vale oro (porta alla sfida col Bolo gna) di Angelo, esterno de stro difensivo tra i candidati a essere ceduto. Perch se il Li vorno era incompleto, il Siena non era da meno, per di pi con DAgostino infortunato, sostituito dal debuttante Schiavone, che non lo ha fatto rimpiangere. Il Siena ha solo la linea mediana al completo: la coperta corta, in difesa come in attacco. Nonostante tutto Beretta riuscito a presentarsi a Livorno, vincendo meritata mente e chiudendo la gara con una sfilza di giovani: Schiavo ne appunto (93), Spinazzola (93), Crescenzi (92) e lotti mo Giannetti (91) che, partito esterno nel tridente, ha chiuso come punta centrale. S, ma da sabato si fa sul serio, con il Crotone ricorda Beretta. Sar, ma come partenza non male.
Gaetano Imparato
RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo limpresa di sabato a Trieste contro il Cagliari, bat tuto per 21, il Frosinone ha un sogno nel cassetto: quello di af frontare i campioni dItalia del la Juventus. Per andare a Tori no, per, la squadra di Roberto Stellone, unica della Prima di visione rimasta in gioco in Coppa, dovr prima superare al Partenio lostacolo Avellino, neopromosso in B, il 4 dicem bre. Corre, il Frosinone, e sem bra non fermarsi pi. Nellarco di una settimana ha fatto fuori il Modena (10), altra forma zione di B, e appunto il Caglia ri. Compattezza e personalit sono le armi migliori della squadra, oltre alla graniticit di una difesa che, seppure in assenza di tre big come Russo, Blanchard e Biasi, infortunati, ha respinto con ordine gli as salti avversari. Ciofani, lauto re del primo gol dei ciociari, sottolinea: una bellissima sensazione, abbiamo lottato ad armi pari contro una squadra di Serie A e alla fine siamo riu sciti a firmare unaltra grande impresa. A questo punto so gnare la sfida contro la Juven tus non peccato.
Maurizio Di Rienzo
RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGA PRO IL CASO

Et media, appello a Buffon C bisogno del tuo aiuto


I giocatori ribelli scrivono al portiere, numero 2 dellAic ma anche patron della Carrarese
Dopo il botta e risposta a distanza tra Tommasi (Assocal ciatori) e Ghirelli (Lega Pro) dalle pagine della Gazzetta, ora scendono in campo i calciatori ribelli, che da tempo chiedo no la cancellazione della norma sullet media di 24 anni per le squadre da schierare in Prima e Seconda divisione. Dopo esser si riuniti in un gruppo di Face book, che ha oltre 1.600 iscritti, hanno preso carta e penna e hanno inviato una letteraap pello a Gigi Buffon, che si ritro va sui due fronti della barricata.
Lettera Carissimo Gianluigi Buffon si legge siamo costretti a chiamarti in causa perch da ca pitano della nostra Nazionale, vi ce presidente Aic e patron della Carrarese, non potrai ancora a lungo restare indifferente su quanto paventato negli ultimi

PER IL FALLIMENTO

Coppa Italia Porto Tolle scatenato: sei gol al Bellaria Berrettoni (tripletta) trascina il Bassano
Ieri prima giornata della Coppa Italia di Lega Pro. La seconda si giocher do menica, la terza e ultima mercoled 28. Girone A BraAlessandria 11: Rantier (A) su rigore al 7 p.t.; Barbaro (B) al 13 s.t. Classifica: Bra e Alessandria p. 1; Cuneo 0. Prossimo turno: CuneoBra. Girone B PergoletteseRenate 11: Spampatti (R) all11, Bertazzoli (P) su ri gore al 42 p.t. Classifica: Pergolettese e Renate p. 1; Como 0. Prossimo turno: ComoPergolettese. Girone C PaviaCastiglione 01: Rossi al 45 s.t. Classifica: Castiglione p. 3; Pa via e Mantova 0. Prossimo turno: Man tovaPavia. Girone D BassanoVirtus Verona 41: Berrettoni (B) al 16 e 30, Bolchi (VV) al 31, Berrettoni (B) al 40 p.t.; autorete di Frendo (VV) all8 s.t. Classifica: Bassa no p. 3; Virtus Verona e Real Vicenza 0. Prossimo turno: Virtus VeronaReal Vi cenza. Girone E BellariaPorto Tolle 16: Grandi (B) al 9, Gherardi (PT) al 24 p.t.; Petta rini (PT) al 7, Gherardi (PT) su rigore al 10, Segato (PT) al 20, Valin (PT) al 26, Gherardi (PT) al 34 s.t. Classifica Porto Tolle p.3; Bellaria e Spal 0. Prossimo turno: SpalBellaria. Girone F ForlReggiana 21: Antonelli (R) al 27, Gerolino (F) al 29, Petrascu (F) al 43 s.t.. Classifica: Forl p. 3; Reg giana e Rimini 0. Prossimo turno: Reg gianaRimini. Girone G TuttocuoioCarrarese 02: Beltrame al 28 p.t. e 30 s.t. Classifica Carrarese p. 3; Tuttocuoio e Gavorra no. Prossimo turno: GavorranoTutto cuoio. Girone H PratoPoggibonsi 00. Classi fica: Prato e Poggibonsi p. 1; Castel Ri gone 0. Prossimo turno: Castel Rigone Prato. Girone I San MarinoSantarcangelo 02 (giocata sabato). Classifica Santar cangelo p. 3; San Marino e Chieti 0. Prossimo turno: ChietiSan Marino. Girone L NormannaTorres 00. Classi fica: Normanna e Torres p. 1; Aprilia 0. Prossimo turno: ApriliaNormanna. Girone M FoggiaArzanese 10: Leonetti al 28 s.t. Classifica: Foggia p. 3; Arza nese e Casertana 0. Prossimo turno: ArzaneseCasertana. Girone N CosenzaIschia (a Ischia) 02 Cunzi su rigore al 17 p.t.; Niclo al 35 s.t. Classifica Ischia p. 3; Cosenza e Sor rento 0. Prossimo turno: SorrentoCo senza. Girone O MelfiMartina 31: Rinaldi (Me) al 4, Rocchi (Ma) su rigore al 9, Neglia (Me) al 44 p.t.; Muro (Me) al 39 s.t. Classifica Melfi p. 3; Martina e Barletta 0. Prossimo turno: MartinaBarletta. Girone P CatanzaroVigor Lamezia 21: Del Sante (L) al 14, Fioretti (C) al 17 p.t.; Russotto (C) al 42 s.t. Classifica Ca tanzaro p. 3; Vigor Lamezia e Messina 0. Prossimo turno: Vigor Lamezia Messina. REGOLAMENTO Le 42 squadre che par tecipano alla fase eliminatoria sono di vise in 14 gironi. Si disputano 3 partite di sola andata e ogni squadra giocher una volta in casa e una fuori. Passano alla fase finale le prime di ogni girone (14) pi le 7 migliori seconde. In caso di parit si terr conto: a) della differenza reti nel girone; b) del maggior numero di reti segnate nel girone; c) del maggior numero di reti segnate nella gara ester na del girone; d) del sorteggio.

Striscione in cielo Sfott alla Samb dei tifosi ascolani

grado di sciogliere ogni dubbio: non pu essere approvata nessu na norma discriminatoria per ra gioni det (fermo restando che si andrebbe incontro ad un impove rimento tecnico incredibile).
Lappello Ti preghiamo proseguono di aiutarci a spie gare, con tutti i mezzi, raffor zando la posizione del presiden te Tommasi e dellavvocato Cal cagno, che una norma sullet media un obbrobrio giuridico che danneggia tutti, tifosi ed in vestitori compresi. Il vero nodo determinato dallimmobilismo di alcuni presidenti, che hanno impostato il mercato sulla base di norme mai approvate e mai passate sotto la lente dingrandi mento dellAic: dobbiamo dimo strar loro che i contributi federa li non sono un diritto sacrosan to, ma un incentivo da legare ai risultati come stabilito dal Con siglio federale. La lettera si chiude con un invito: Gigi, af ferra questa palla insidiosa e spazzala fino alla met campo, per una ripartenza che segner linizio di una nuova era.
ro.pe.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Gigi Buffon, 35 anni LAPRESSE

mesi da presidente e d.g. della Le ga Pro. I calciatori spiegano di aver cercato di eliminare lanno so pregiudizio calciatore=ricco, bello, privilegiato. Successiva mente, abbiamo cercato di dimo strare che i diritti dei lavoratori vengono prima di eventuali deci sioni arbitrarie di dirigenti del nostro calcio, soprattutto quando queste non tengono conto di leg gi, normative varie e statuto Figc. Abbiamo preparato un chiarissi mo documento di 17 pagine in

ASCOLI PICENO (d.d.) La goliardia nel calcio solca ancora il cielo delle Marche e la firma sempre quella dei tifosi dellAscoli. Anni fa il bersaglio fu lAncona, ieri oggetto dello striscione trascinato da un aereo, da San Benedetto ad Ancona, la squadra rossobl. Sua Eccellenza Sambenedettese, 4 adios, il testo, che fa riferimento ai 4 fallimenti della societ, che dovr ripartire dallEccellenza. Intanto, il sindaco Castelli ha dato mandato agli avvocati per riscuotere circa 700800 mila euro di affitti non pagati dallAscoli per luso dello stadio. Il club sostiene per di dover ricevere 2,5 milioni per linstallazione dei tornelli (c un ricorso fermo al Tar).

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

vole di Rovescio
di PAOLO BERTOLUCCI

NADAL HA UNA FORZA MENTALE IRRAGGIUNGIBILE PER TUTTI I RIVALI


proseguita senza intoppi, a dimostrazione che Rafa resta il figliol prodigo del tennis moder no. Le sue inesauribili pile si ricaricano ad ogni punto, tra un top esasperato, un recupero impossibile e un passante millimetrico. La lun ga sosta lo ha reso ancora pi avido di succes si, pi determinato nella corsa, pi propositi vo nel gioco, meno prevedibile nelle difficolt. Il servizio ha assunto una ben precisa identit, il rovescio diventato vario e profondo anche nelle soluzioni in back, il dritto incanta le folle per la velocit e la precisione. Adesso lo si vede frequentare con una certa assiduit e con buoni risultati anche la rete e la smorzata (seppur usata come ultima alterna tiva ) fornisce il suo contributo positivo.La for za mentale, la resistenza allo sforzo e la conti nuit di rendimento lo pongono a livelli quasi irraggiungibili per gli altri contendenti e labi lit nel giocare i punti importanti lo preserva da brutte sorprese. Il cemento sembra sia diventato un prezioso alleato, una terra di conquista e non avendo, fino alla fine dellanno, punti da difendere si candida come il logico favorito per la ricon quista del trono mondiale. Magari passando da un altro trionfo a New York.
RIPRODUZIONE RISERVATA

rutti pensieri assillavano e tormentavano B la mente di Rafa Nadal al rientro nel cir cuito dopo sette mesi di inattivit a causa dei noti problemi fisici accusati a met 2012. Aveva giustamente saltato il primo Slam stagionale in Australia per ripartire dalla mor bida e amata terra rossa in prove meno severe, contro avversari pi malleabili. Fin da subito si era capito che il fenomeno spagnolo era in grado di bruciare le tappe e che il livello del suo gioco cresceva di giorno in giorno alla ve locit della luce, alimentato dalle continue vittorie. La rincorsa verso posizioni di classifi ca pi consone al suo valore era partita ed

ilCommento

laVignetta
DI STEFANO FROSINI

sopralapanca
di ARRIGO SACCHI

PERCH MARTINO STRAPPA LA SCENA AL RITORNO DI MOU E AD ANCELOTTI


di ALESSANDRO DE CAL

incono tutti per, alla fine, il debutto del V Tata Martino sulla panca del Bara dilui sce i sapori forti del ritorno di Mou a Stamford Bridge e della prima di Carlo Ancelotti nella Li ga col Real. Non una questione di gol o di sem plici emozioni. A Londra, vibrano abbastanza forti. Travolto dagli applausi dei suoi vecchi ti fosi, Mourinho fatica a trattenere i lacrimoni. Le ragioni del cuore hanno un peso importante, ma non bastano a risolvere tutte le questioni. La carica adrenalinica del ritorno di Mou al Chelsea, per dire, ha anche leffetto di far tre mare le gambe e confondere le idee a Frank Lampard che un suo uomo quando deve battere un rigore dopo pochi minuti. Linglese sapr riscattarsi su punizione, per il 20: intan to, per, quel rigore lo sbaglia. Troppa pressio ne. La stessa pressione che paralizza un po il Re al di Ancelotti: la classe di Ronaldo e Isco illu minano il Barnabeu, la mancanza di un im pianto di gioco mandato a memoria spiana la strada alle pericolose puntate offensive del Betis. Pregi e difetti restano radicati nel solco scavato in questi ultimi anni. Non mai facile cambiare lanima di una squadra. Il Chelsea tende a difendersi e ce dere liniziativa per ripartire in contropie de. Era cos con Di Matteo e Benitez: dopo i fuochi della prima mezzora, succede an che a Mou contro il piccolo Hull. Pure il Re al paga la deriva del calcio giocato negli ul timi anni: capace di fare qualunque cosa in attacco, con gli spunti individuali dei suoi campioni, ma rischia tantissimo quando

perde palla. A partire dallesclusione di Iker Ca sillas, Ancelotti sembra emanciparsi poco dalla linea del suo predecessore. Vince, ma deve la vorare molto sui meccanismi della squadra. Anche per queste ragioni, fa rumore il debut to di Martino. Amato e stimato in America Lati na, semisconosciuto in Europa, il nuovo tecnico del Bara si presentava col profilo pi basso tra i protagonisti della stagione. Ma ha personali t. Fuori Iniesta e Alba, rinviato lesordio a tem po pieno del baby gioiello Neymar. Dopodoma ni i blaugrana giocano landata della Supercop pa di Spagna con lAtletico, hanno cinque ma tch in quindici giorni, serve distribuire fatica e stress. Nellultima mezzora, Martino ha sosti tuito i suoi tre attaccanti compreso Messi (auto re di 2 gol), che ha condiviso solo pochi minuti con Neymar. Il brasiliano entrato in campo sul 60, come un optional in pi, diluito sul piano delle infinite potenzialit dello squadrone di Barcellona. Il tecnico argentino se la gioca con i fantasmi di Guardiola e Vilanova. Si vede che ha un certo ascendente nello spogliatoio: ha saputo restituire alla squadra un furore anti co e dimenticato, senza il quale il famoso tikitaka targato Bara rischia di diventare un noioso esercizio di stile. Si dice che chi comincia bene a met dellopera. Non cos, lo sappiamo, anche se i vecchi tormentoni si portano sempre dentro una scheggia di verit. Siamo solo allinizio. Ancelotti e Mourinho sono dei diesel: sanno partire piano, decollare lenti, uscire alla distanza. Cigolano un po, ma niente paura. Queste prime partite sono pie ne di incognite. Molte cose stanno coagulan do. Siamo allinizio, il bello deve venire.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Milan superiore al Psv per esperienza e per tasso tecnico


Allegri ha gi fatto un ottimo lavoro, ma attenzione alle sorprese di inizio stagione

TwitTwit

IL CINGUETTIO DEL GIORNO

MARIA SHARAPOVA
Giocatrice di tennis

Massimiliano Allegri, 46 anni con alcuni giocatori del Milan AP


E un po imbarazzante quando si sta acquistando il burro alla cassa ... @ # Shape_Magazine septemberissue
@MariaSharapova

l Milan si gioca molto doma I ni: uneventuale eliminazio ne dalla Champions sarebbe un colpo mortale per la cassa e per il morale. Il PSV Eindho ven una discreta squadra con grande esperienza internazio nale ma che questanno ha venduto molti dei suoi migliori giocatori. I rossoneri di Allegri hanno un tasso tecnico indivi duale e di esperienza sicura mente superiore agli olandesi ma allinizio di stagione spesso capitano sorprese. Speriamo che non sia cos e che i rosso neri sappiano gi imporsi nel match dandata. Il sistema di gioco potrebbe essere un 433 ma come inter preteranno la partita nessuno oggi in grado di saperlo cos come lo stato di forma. diffi cile anche prevedere chi gio cher tra Boateng e Nyang, Po li o Nocerino dando partenti Abbiati, Abate, Zapata, Mexes, Constant, Montolivo, De Jong, Balotelli e El Shaarawy. Fare previsione assai difficile non vivendo la quotidianit, solo Allegri pu avere il polso della situazione. Forse Boateng e Nocerino si faranno preferire per maggiore esperienza ri spetto ai giovani Nyang e Poli anche se personalmente a pa rit di forma punterei sui ra gazzi. Il Milan una delle squadre in prospettiva pi interessanti del campionato. Potrebbe es sere una grandissima annata solamente se Max attraverso il lavoro, la sua sensibilit e le idee sapr sviluppare un tipo di gioco che consentirebbe la maturazione rapida dei giova ni talenti e migliorerebbe gli altri. Il valore individuale e di esperienza non paragonabile alle grandi dEuropa e alla Ju ventus, cos solo il collettivo e il gioco illuminante potr sal dare il gap.

FEDERICA PELLEGRINI
Azzurra di nuoto

luomo dei Record

E BOLT IL PIU GRANDE VELOCISTA NELLERA DEI CAMPIONATI MONDIALI


di FAUSTO NARDUCCI

ual il pi grande sprinter degli ultimi Q trentanni? La questione si aggiorna di an no in anno e a ogni nuova manifestazione la bi lancia pende sempre pi dalla parte di Usain Bolt. Almeno dal punto di vista statistico, per ch senza addentrarci in valutazioni piuttosto soggettive sul confronto fra epoche diverse, conviene guardare proprio ai numeri. E qui, a livello di Mondiali, c da registrare laggancio che il giamaicano ha operato proprio a Mosca su Carl Lewis e Michael Johnson. Anzi un sorpas so, che potremmo definire di unincollatura. La cosa abbastanza singolare, se vogliamo, che allo stato attuale quelli che vengono consi derati i pi grandi velocisti dellera iridata (i Mondiali, prima quadriennali e poi biennali, esistono appunto dall83) hanno vinto lo stesso numero di ori: otto. A questo punto per fare una

classifica bisogna quindi contare i podi com plessivi e la sfida si restringe a Lewis e Bolt che ne hanno dieci. Solo che mentre il giamaicano ha due argenti (risalenti a Osaka 2007 quando si affacciava alla scena internazionale), King Carl ha un argento e un bronzo (tutti e due di Tokyo 91, a fine carriera, nel lungo e nei 200). E ovvio che le obiezioni ai risultati di questo confronto possono essere tanti: per esempio la qualit dei rivali (Lewis a Tokyo si trovato da vanti nel lungo un certo Mike Powell che ha do vuto migliorare il mondiale per batterlo) e le ga re a disposizione (Lewis gareggiava anche nel lungo ma, come Johnson, aveva a disposizione Mondiali quadriennali anzich biennali). Ma a tagliare la testa al toro c il fattore et: i due americani hanno completato il loro bottino ben oltre i trentanni, Bolt mercoled ne compir so lo 27 e quindi avr praticamente altre tre rasse gne iridate prima di arrivare alla stessa et. Possiamo concludere quindi che losannato, spettacolare, irrefrenabile danzatore di Casa tchock sulla pista del Luzhniki il pi grande velocista dellera iridata? Non ci sono dubbi, se aggiungiamo altre due statistiche in cui Bolt primatista assoluto. Limbattibile Usain, peral tro primatista mondiale delle due gare di sprint, alla seconda tripletta iridata 1002004x100 (sarebbero state sicuramente tre senza la falsa partenza di Daegu 2011) e pu incorniciarle in sieme alle due triplette olimpiche (Pechino 2008 e Londra 2012). E quindi un velocista pu ro rispetto a Lewis (triplette 100lungo4x100 nell83 e 87) e Johnson (tripletta 200400 4x400 a Goteborg 95). Vai Usain, da lass ti guardano Jesse Owens e Pietro Mennea.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Kmq un po cominci gi a mancarmi!!!


@mafaldina88

STEFANO MANCINELLI
Capitano della Nazionale di basket

Italbasket. All aeroporto di Bruxelles,sui muri solo pubblicit di @flavia_pennetta


@mancio6

NICK ZACCARDI
Opinionista sportivo negli USA

Ryan Lochte festeggia il suo compleanno a Las Vegas


@nzaccardi

I rossoneri hanno molti gio vani interessanti: oltre ai gi conosciuti De Sciglio, El Shaa rawy, Balotelli, Nyang, Poli, ci sono promettenti ragazzi co me Boateng (classe 94, forse in prestito al Catania), Miotti, Cristante e Petagna, i quali hanno buone attitudini e che potranno migliorare ulterior mente attraverso motivazioni e professionalit. Solo Max pu dare a questi ragazzi un gioco chiaro, organizzato e coinvolgente, filo conduttore che ne aumenti personalit, esperienza e conoscenza. Lultima stagione ha visto un Milan balbettante allinizio e poi in buona crescita, ora serve un salto di qualit. Nella passa ta stagione, in non possesso palla, la squadra ha evidenzia to problemi nellorganizzazio ne collettiva, frutto di limiti in dividuali di alcuni nella linea difensiva. Non sempre la squa dra era ben messa in campo con conseguente grande diffi colt nelleffettuare tutte quel le tecniche moderne come il pressing, i raddoppi, le marca ture a scalare e il fuorigioco. La partecipazione degli attaccan ti in fase di non possesso sta ta insufficiente, ci si affidava molto alle individualit a di scapito di tempistiche di gioco, armonia e fluidit di manovra. Max ha fatto fino ad oggi un buon lavoro, ma ora dovr compiere un capolavoro inse gnando un calcio moderno e avveniristico che darebbe cer tezze, fantasia, autostima e collaborazione ai ragazzi che per un motivo o per un altro ne hanno bisogno. Un calcio illu minante e collettivo che per metter di competere con real t pi esperte, smaliziate dota te di calciatori affermati e di gran talento ma assai costosi. Buon lavoro Max.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Usain Bolt, 26 anni. Tre ori a Mosca LAPRESSE

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

MOTOMONDIALE GP INDIANAPOLIS

4
I NUMERI
Vittorie in carriera per Marc Marquez che eguaglia al 20o posto Luigi Taveri. Una lunghezza sopra ci sono Eddie Lawson e Kork Ballingon.

Il trionfo sul Brickyard


Marc Marquez taglia per primo il traguardo di Indy. Nelle foto a destra, dallalto, il sorpasso decisivo del leader iridato ai danni di Lorenzo; Rossi 4 alla penultima curva su Crutchlow; le scintille tra Dovi e Hayden LAPRESSEIPP DA TV

30

Successi nella stagione d esordio in MotoGP per Marc Marquez Al primo anno nella classe regina cera riuscito soltanto Kenny Roberts nel 1978.

Secondi posti in MotoGP per Dani Pedrosa Di pi ne hanno ottenuti solo Valentino Rossi (40), Mick Doohan ed Eddie Lawson (31 a testa).

30

American Boy
DAL NOSTRO INVIATO

FILIPPO FALSAPERLA INDIANAPOLIS (Usa)

Quarti posti in carriera per Valentino Rossi che eguaglia Casey Stoner, Loris Capirossi, Wayne Gardner, Anton Mang e Olivier Jacque.

15

Vittorie spagnole nelle 28 gare del 2013 lultimo successo non iberico datato 29 giugno quando Valentino Rossi vinse ad Assen. di Giovanni Cortinovis

25

La Campagna dAmerica si chiude come tanti speravano non accadesse per non uccide re questo Mondiale. Marc Mar quez vince anche il terzo gran premio del Nuovo Continente: il quarto successo stagionale su 10 gare, il terzo di fila. Era accaduto lultima volta allini zio della scorsa stagione, quando Jorge Lorenzo stava costruendo il suo secondo tito lo iridato. Ora lo stesso sta fa cendo il ragazzino terribile, il Prescelto che non sbaglia nulla e ora ha 21 punti di margine su Dani Pedrosa, il compagno di box che in qualche modo riu scito a finire sul secondo gradi no del podio, e 35 su Lorenzo. Una domenica eccezionale nella quale Marc ha vissuto pu re la gioia per il primo podio del fratellino Alex.
Molosso Lorenzo, al di l del

Marquez piega pure Indy Battuti Pedrosa e Lorenzo o Rossi in rimonta finisce 4
Marc parte lento ma poi si scatena, passa prima Dani e quindi Jorge il 3o trionfo negli Usa, il 4o dellanno. Per la Honda unaltra doppietta
Il Prescelto vola a +21 sul compagno di squadra e a +35 sul campione del mondo in carica
tro questo Marquez, che se n stato sonnacchioso anche die tro Pedrosa, per poi attaccare con la solita cattiveria al 9o giro il compagno e 5 passaggi dopo la Yamaha di Lorenzo.
Programma Sembrava tutto previsto. Anzi gi visto in due delle tre vittorie (Austin e a La guna Seca) perch in Germa

risultato, stato lunico a pro vare ad arginare il ragazzino. Questa pista con tante accele razioni quasi da fermo era fa vorevole per la Honda, ma il maiorchino ha provato in ogni caso lunica tattica che poteva dargli qualche flebile possibili t di successo. partito forte provando a mettere tra s e Marc un margine da riuscire poi a gestire. Pia illusione con

nia si era trovato in testa quasi subito ed era andato in fuga da solo, salvo poi dire che avreb be preferito ritrovarsi con Dani e Jorge a battagliare. Che an che la verit: perch Marc si nutre di emozioni forti, con vinto di uscirne alla fine vinci tore. Per il momento sempre stato cos.
Contromosse Gli altri due la pensano in modo differente. Ma nemmeno larma dellespe rienza pu funzionare. Marc assorbe insegnamenti come una spugna e nulla gli fa pau ra. Lorenzo spera di rifarsi nel prossimo GP a Brno, dove le curve sono pi dolci ma c un gran dritto di motore ... e

dove, soprattutto, la Yamaha ufficiale ha provato a inizio mese. Un piccolissimo vantag gio che Jorge insegue per in vertire la tendenza che vede la Yamaha non vincere da 4 gare.
Risalita Sar pi a proprio agio che qui il suo compagno Valentino Rossi che fino a una decina di giri dalla fine sem brava uno sparring partner buono per tutti gli avversari. Ne hanno fatto un boccone, ol tre ai primi, il solito Cal Cru tchlow, un ottimo Alvaro Bau tista, lopaco Stefan Bradl, per fino il carneade Bradley Smi th. Poi, linglese si perso e al 19o giro Valentino si trovato a 2 dal codone del tedesco, con

Marquez fa festa sul podio e Lorenzo lo applaude AP

IL CASO LO SCONTRO ALLULTIMA CURVA COSTATO DUE POSIZIONI AI PILOTI DUCATI

Dovi contro Hayden: Mi ha buttato fuori


Lamericano replica: Sono le corse... Guareschi: Giocano a fare i pistoleri
DAL NOSTRO INVIATO

Hayden, che per chiamato in direzione gara assieme al com pagno per rivedere le immagi ni, si scusato per la manovra.
Scorretto Dovizioso, 10 fi

PAOLO IANIERI INDIANAPOLIS

Vittoriano Guareschi ci ride un po su: Hanno giocato a fare i pistoleri. E purtroppo alla fine entrambi hanno per so una posizione. Per deve fi nire qua, restano ancora 8 ga re. Andrea Dovizioso e Nicky

Hayden, invece, almeno nel limmediato dopogara si sono guardati in cagnesco, dopo quel contatto allultima curva innescato dallamericano, che ha spedito entrambe le Ducati oltre il cordolo ed costato l8 posto, agguantato da Bradley Smith. Its racing, sono le corse, con Dovi ci siamo chia riti subito la versione di

Andrea Dovizioso, 27 MINOZZI

nale, invece, fatica a nascon dere la rabbia dopo una gara soffertissima, complicata an che dal crollo improvviso della gomma posteriore: Da un momento allaltro i tempi sono saliti di 15. La moto era inge stibile, per la mia strategia di contenimento di Nicky era

perfetta. E avrebbe funzionato senza la sua manovra aggres siva. Non me laspettavo, non gli avevo dato possibilit di en trare e invece lui mi ha buttato fuori. Finch uno si affianca anche in maniera aggressiva va bene, ma se ti centra, no. Tra i due, ormai, i duelli ravvi cinati sono allordine del gior no: Ad Assen e a Laguna, do ve io non avevo fatto nulla di grave, Nicky si alterato mol to. Ma la sua manovra qui stata molto pi dura. Mi spiace

soprattutto aver perso due po sizioni, ma inutile fare pole miche e anche in direzione ga ra sono stato tranquillo, non mi andava di fargli dare un punto di penalit. Per me chiusa qui.
Iannone Nel box Ducati ac canto, Andrea Iannone, 11, sfinito: Ho sofferto tanto, ol tre alla spalla ho iniziato ad avere male alla schiena per la posizione innaturale. Alla fine giudico questa come una delle mie gare migliori. Spero solo che a Brno la situazione si evolva un po.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

Rischi io? Sono stato perfino prudente


negli Stati Uniti, dove si corso tre volte, con Marquez sempre sul gradino pi alto del podio. Chieder la cittadinanza, il mio secondo Paese scherza, prima di ripercorrere la sua ga ra . Non sono partito male, ma alla prima curva non ho af fondato la frenata e ho perso un paio di posizioni. Allinizio sono stato molto attento, poi ho visto che potevo attaccare: quando ho passato Lorenzo, pensavo che lui tenesse il mio ritmo, invece sono riuscito ad allungare. Ora si torna in Euro pa: bisogna continuare cos.
Tenace Se lo far, i rivali po tranno solo pensare al secondo posto, qui conquistato con la forza della disperazione da un combattente Dani Pedrosa.

Marquez Non ho attaccato subito, contava il finale Lorenzo Caduta sfiorata

RISCATTO VALE
Re di Assen Valentino Rossi, 34 anni, nel 2013 ha vinto il GP dOlanda ad Assen. In carriera ha conquistato nove Mondiali
REUTERS

TANTA SPAGNA

Sorpasso chirurgico Cal mi ha applaudito


velocit di percorrenza e recu pero. Ma non chiedetemi il perch di questi problemi, non lo sappiamo e oltretutto non succede sempre. Nella secon da met di gara mollavo i freni 30 metri prima e percorrere la curva 810 chilometri allora in pi fa una gran differenza. Marquez era di un altro piane ta, ma a un certo punto vedevo Pedrosa sempre l, segno che il ritmo era buono.
Rincorsa Per met gara Rossi ha perso costantemente terre no, e mentre i primi tre e Cru tchlow gi dalla seconda tor nata giravano in 139, Rossi ci riuscito una prima volta al 4 giro e poi pi nulla fino al 16. E se il podio appariva irrag giungibile, anche il 4 posto

Rossi Allinizio faccio tanta fatica con le gomme nuove Crutchlow Gran manovra
DAL NOSTRO INVIATO

GIOVANNI ZAMAGNI INDIANAPOLIS

PAOLO IANIERI INDIANAPOLIS

gli altri due poco pi avanti. In queste situazioni il pesarese si ricorda di essere stato uno squalo e ha iniziato a macinare tempi di assoluto valore che lo hanno portato allultimo giro nella scia di Crutchlow. Lin glese non ha avuto la lucidit di replicare alla penultima cur va e Rossi ha centrato un 4o po sto che salva un fine settimana che ad un certo punto stava di ventando una catastrofe.
Lite Come stata, alla fine, la gara delle Ducati con i due piloti che si sono dati batta glia. Allultima curva Nicky Hayden si buttato dentro ad Andrea Dovizioso come un pazzo, un po come aveva fatto Marquez su Lorenzo a Jerez. Per entrambi salto da Super cross del cordolo posticcio in metallo e la beffa di essere in filzati da Smith, partito 4o e poi risucchiato fino a questo 8o po sto. I ducatisti sono stati con vocati in Direzione Gara per stabilire che, come sempre, non era successo nulla. Andrea era meno convinto, ma alla fi ne ha accettato, rimandando la rivincita alla prossima gara, tra cinque giorni, sul saliscen di di Brno. Dove ovviamente mancher Ben Spies (oggi il consulto a Dallas per capire i danni subiti in prova) sostitui to ancora una volta dal collau datore Michele Pirro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo si ripete dallinizio dellanno: impressionante. Per mille motivi: per la facilit con la quale riesce a guidare la moto, per la capacit di adatta mento alle nuove situazioni, per la lucidit in ogni frangen te, per la velocit di esecuzio ne, per il coraggio. Uno cos non si batte e, infatti, a India napolis nessuno riuscito a stare davanti a Marc Marquez, dominatore di tutti i turni di prove libere, delle qualifiche, della gara, con lavallo, natu ralmente, del giro veloce in ga ra. Straordinario. Sapevo che la seconda parte del GP sareb be stata decisiva per il degrado delle gomme. Perci, nei primi giri non ho forzato, ho control lato, sono rimasto calmo. Poi sono andato allattacco e sono riuscito a conquistare una vit toria importantissima com menta a caldo, con una natura lezza disarmante, come la sua guida.

Sentivo dolore alla spalla ed ero rigido: difficile controllare la moto in derapata S

Da un possibile disastro a una mezza resurrezione. Cer to, i tre l davanti, come Va lentino Rossi apostrofa Mar quez, Pedrosa e Lorenzo, per il momento sono ancora trop po avanti, ma dalla pista del Mondiale a lui pi indigesta, alla fine Valentino esce con il danno minore. Quarto posto, scattando dalla nona casella in griglia, con un sorpasso di for za, astuzia e cattiveria alla pe nultima curva su Cal Cru tchlow. venuto nel box a complimentarsi dandomi del bastardo, su di lui sono stato millimetrico, se la gode il no ve volte iridato, mentre lingle se gli rende omaggio: Non gli ho lasciato nessuno spazio, ha fatto una grandissima mano vra.

Quarto centro Marc Marquez, 20 anni, al quarto trionfo dellanno. Ha gi vinto il Mondiale 125 (2010) e Moto2 (2012)

AP

Passaporto Usa Quando ar rivato in MotoGP si diceva che avrebbe fatto fatica a control lare la sua esuberanza, ma do po qualche caduta di troppo, anche ad altissima velocit, come al Mugello, Marquez ha cambiato il modo di affrontare i turni di prove, continuando per ad andare fortissimo. Ovunque, ma in particolare

DANIEL PEDROSA PILOTA HONDA

Doubleface Una gara dai due volti quella di Valentino, per mezza gara quasi inguardabile mentre lottava a fatica per sba razzarsi prima della Ducati di Nicky Hayden e poi della Yamaha di Bradley Smith, quando invece davanti i primi volavano. Fatico tanto con le gomme nuove, quella dietro spinge e in curva devo stare a lungo con i freni in mano la sua analisi . Poi, quando le gomme iniziano a scivolare e la moto ha sovrasterzo, posso mollare i freni prima, aumento

Marquez come un pugile: destro sinistrodestro e lavversario non sa pi dov

VALENTINO ROSSI PILOTA YAMAHA

CAMBIO DORARIO

La gara di Brno anticipata alle 13 per la Formula 1


Il Motomondiale torna in pista gi domenica a Brno (Repubblica Ceca), seconda gara del trittico americano europeo che si concluder l1 settembre a Silverstone. Vista la contemporaneit con il GP Belgio di F. 1 (che scatter alle 14), cambiano gli orari delle gare delle tre classi. Si inizia alle 11.20 con la Moto2. La MotoGP anticipata dalle 14 alle 13. Chiuder il programma la Moto3 alle 14.30.

Sembrava messo male Dani, tanto che a pochi giri dalla fine il suo distacco da Lorenzo era superiore al secondo. Ma Pe drosa, questa volta, non si dato per vinto, ha continuato a spingere, riuscendo poi a infi lare il campione del mondo: stata molto dura fisicamente, sentivo dolore alla spalla de stra, specie in tre punti della pista. La moto scivolava tanto sul posteriore e quando questo accade devi essere agile in sel la, mentre io ero rigido. Cos difficile guidare, ma sono co munque riuscito a conquistare un secondo posto inaspettato: un grande risultato. enzo decisa Arrabbiato Lorenzo mente ente pi avvilito. Temevo per il degrado della parte sini stra della gomma racconta il campione della Yamaha , invece andata in crisi la de stra. Ho provato in tutti i modi a resistere a Marquez e poi a Pedrosa, ma non stato possi bile: ho rischiato due volte di cadere e ho dovuto rallentare per arrivare al traguardo. Qui Marquez e la Honda hanno fat to un lavoro incredibile: spe riamo di rifarci a Brno. Ha po co da rimproverarsi: pi di co s, Lorenzo non poteva fare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

sembrava una chimera: al 14 passaggio lo svantaggio su Al varo Bautista era di 58, ma da quel momento iniziata unal tra gara. Linizio stato fru strante, giravo da solo e davan ti avevo una gara lunghissima, poi per ho iniziato a crederci. Non stato come in Qatar, per ch l ho finito comunque 2 e il mio livello era pi alto, per ho iniziato a girare a un buon ritmo, ho sorpassato Bradl, poi Bautista e Cal. Questa per me era la pista peggiore, per dob biamo fare un lavoro migliore, a cominciare da Brno: l nei test siamo andati forte e la pi sta favorevole alla Yamaha.
Knock out Contro un Mar quez cos, del resto, non si pu perdere tempo. Marquez co me un pugile: destrosinistro destro e lavversario che l che lo aspetta non sa pi dov. Questa vittoria per me la sua pi bella, perch Lorenzo ci ha provato e Pedrosa stava bene. Per alla fine ha vinto lui, il terzo successo di fila e questo conferma che lui un bel pro blema. preoccupante: ha 21 punti su Pedrosa, 35 su Loren zo e 58 su di me. Io al Mondiale ci credo, per dobbiamo reagi re.
RIPRODUZIONE RISERVATA

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

MOTOMONDIALE GP INDIANAPOLIS
Calendario: tra una settimana c Brno
QATAR* 1. LORENZO AMERICHE 1. MARQUEZ SPAGNA 1. PEDROSA FRANCIA 1. PEDROSA ITALIA 1. LORENZO CATALOGNA 1. LORENZO OLANDA 1. ROSSI GERMANIA 1. MARQUEZ STATI UNITI** 1. MARQUEZ INDIANAPOLIS 1. MARQUEZ 25 AGOSTO REPUBBLICA CECA 1 SETTEMBRE GRAN BRETAGNA 15 SETTEMBRE SAN MARINO 29 SETTEMBRE ARAGON 13 OTTOBRE MALESIA 20 OTTOBRE AUSTRALIA 27 OTTOBRE GIAPPONE 10 NOVEMBRE VALENCIA

Lunghezza GP REPUBBLICA circuito: 5.403 m CECA


BRNO

Rettilineo pi lungo: 636 m

*IN NOTTURNA **SOLO MOTOGP

Curve a sinistra: 6 Curve a destra: 8

Lorenzo pi di cos non pu


Liridato fa il massimo contro la furia delle Honda. Per Valentino un colpo desperienza
MotoGP
GARA
POS. PILOTA 1. M.MARQUEZ NAZ SPA MOTO Honda TEMPO/DISTACCO in 44'52"463 media 152,2 km/h SPA Honda a 3"495 2. PEDROSA SPA Yamaha a 5"704 3. LORENZO ITA Yamaha a 19"895 4. V.ROSSI Yamaha a 19"955 5. CRUTCHLOW GB SPA Honda a 20"061 6. BAUTISTA GER Honda a 24"842 7. BRADL GB Yamaha a 40"690 8. SMITH USA Ducati a 40"701 9. HAYDEN ITA Ducati a 40"823 10. DOVIZIOSO ITA Ducati a 59"668 11. IANNONE a 1'06"650 12. A.ESPARGARO SPA Art USA FtrKawasaki 13. EDWARDS a 1'09"462 ITA FtrKawasaki a 1'15"207 14. CORTI GIA Ftr a 1'20"159 15. AOYAMA SPA Ftr a 1'25"879 16. BARBERA ITA IodaSuter a 1'29"616 17. PETRUCCI GB Pbm a 1'36"388 18. M.LAVERTY AUS FtrHonda a 1 giro 19. STARING RITIRATI: YOUNG (USA/Apr) al 1 giro; DE PUNIET (FRA/Art) al 6 giro; PESEK (R.CEC/IodaSuter) al 15 giro; HERNANDEZ (COL/Art) al 18 giro NON PARTITO: ABRAHAM (R.CEC/Art) GIRO PI VELOCE: il 18 di M.MARQUEZ in 139044, media 153,2 km/h

la Fotonotizia
GENERALE
PILOTI POS. NOME 1. M.MARQUEZ 2. PEDROSA 3. LORENZO 4. V.ROSSI 5. CRUTCHLOW 6. BRADL 7. DOVIZIOSO 8. BAUTISTA 9. HAYDEN 10. SMITH 11. A.ESPARGARO 12. PIRRO 13. IANNONE 14. BARBERA 15. EDWARDS 16. DE PUNIET 17. PETRUCCI 18. SPIES 19. CORTI 20. HERNANDEZ 21. DE ANGELIS 22. ABRAHAM 23. M.LAVERTY 24. STARING 25. AOYAMA COSTRUTTORI 1. HONDA 2. YAMAHA 3. DUCATI NAZ SPA SPA SPA ITA GB GER ITA SPA USA GB SPA ITA ITA SPA USA FRA ITA USA ITA COL RSM R.CEC GB AUS GIA PUNTI QAT AME SPA FRA 16 25 20 16 188 13 20 25 25 167 153 25 16 16 9 130 20 10 13 4 11 13 11 20 127 11 6 93 9 9 8 13 87 10 8 10 10 81 8 7 9 11 72 4 6 7 59 5 5 7 3 56 5 8 36 7 6 5 29 3 4 24 1 20 4 2 19 2 2 18 6 3 9 7 2 1 7 5 1 5 3 3 2 1 2 226 204 90 ITA CAT OLA GER USA 16 20 25 25 20 20 13 11 25 25 11 10 13 25 16 16 16 16 20 9 13 11 10 13 20 11 9 6 9 7 9 11 13 10 5 7 8 7 10 7 10 8 8 8 8 9 6 2 6 3 3 6 5 6 2 7 3 4 5 4 4 4 5 2 3 4 1 3 1 5 1 1 2 2 INDY 25 20 16 13 11 9 6 10 7 8 4 5 3 2 1

LE ALTRE CLASSI

Con Rins e Rabat fiesta spagnola


GIOVANNI ZAMAGNI INDIANAPOLIS (Usa)

La moto fa breccia a Indy Confermato il GP 2014


Confermato ieri che il Motomondiale correr a Indianapolis pure nel 2014: in citt laccoglienza stata assai calda MILAGRO

16 25 25 25 20 20 20 25 25 25 25 16 16 20 25 25 25 20 16 16 7 9 9 9 13 11 9 6 9 8

le pagelle

DI FILIPPO FALSAPERLA

Non pi solo velocissimo adesso usa pure la testa h 10


Marquez
Il Prescelto non fa sconti. Quando sembra essere in difficolt significa semplicemente che sta gestendo le sue (enormi) possibilit. Marc Marquez ha soltanto 20 anni ma non si riesce a vedere qualche suo punto debole: quanto sembrano lontani i tempi della Moto2, dove guidava come se non ci fosse domani. Adesso va sempre velocissimo, ma facendo lavorare soprattutto la testa. A questo punto il candidato naturale per il titolo mondiale. Gli altri due spagnoli dovranno inventarsi qualche magia se vorranno batterlo. Oppure dovranno aspettare un suo errore. Ma dopo il Mugello successo davvero di rado. Inoltre aver vinto quattro gare alla prima stagione in MotoGP come era successo a Kenny Roberts senior nel 1978 fa pensare che il ragazzino possa davvero farcela al primo colpo AP

Lorenzo
Pi di cos non poteva fare. Resistere alla furia delle Honda su questa pista era difficile, lui c riuscito per tantissimi giri AP

Pedrosa
Prende paga (forte) dal compagno, ma c lattenuante della spalla fresca di infortunio. Per resta in lotta per il titolo AP

Rossi
Salva il GP con una rimonta negli ultimi 10 giri che lo porta ai piedi del podio. Un colpo di reni di esperienza REUTERS

Non poteva perdere Alex Rins, ma il suo successo ter zo stagionale, secondo conse cutivo stato meno sconta to del previsto, con il compa gno di squadra Alex Marquez bravo a insidiarlo fino al tra guardo. Per il fratello di Marc il primo podio iridato, men tre Rins, grazie anche al quin to posto del dolorante Luis Sa lom, si portato a 16 punti dalla vetta della classifica, in un campionato della Moto3 davvero molto equilibrato. Terzo Maverick Vinales, arri vato in scia alla coppia di testa con laltra Ktm. Nono Romano Fenati, miglior italiano, auto re di una gara pi che discreta in rimonta, conclusa in volata dietro a Oliveira: per il mar chigiano la soddisfazione di essere stato il miglior pilota in sella a una FTRHonda.
Rimonta Vittoria in rimonta, invece, in Moto2, con lo spa gnolo Tito Rabat (Kalex) che riuscito proprio nel finale ad annullare il vantaggio accu mulato dal giapponese Takaaki Nakagami, che si dovuto accontentare del se condo posto dopo essere stato a lungo in testa. Terzo il capo classifica iridato Scott Red ding, che ha vinto il duello con il rivale Pol Espargaro (4), al lungando nel Mondiale: ades so il vantaggio dellinglese sul lo spagnolo di 26 punti. Do po una brutta partenza, lita liano Simone Corsi risalito fino alla sesta piazza: un risul tato migliore alla sua porta ta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI ALTRI A.Espargaro 7 La solita prestazione da leader delle Crt, malgrado il dolore per la caduta di sabato. Edwards 7 Laria di un possibile rinnovo (difficile) fa miracoli. Dovizioso 6 Non si salva dalla furia di Hayden nella gara di casa. Iannone 6 Ultima Ducati, per va messo in conto il dolore alla spalla. Corti 6 Si pu far meglio. Petrucci 5 Le prove erano state pi incoraggianti. Barbera 5 Non fa la differenza. Smith 5 Si perde dopo un inizio strabiliante. Bradl 4 Le premesse erano diverse. De Puniet 4 Si ferma subito per un guaio. Hernandez 4 Non ritrova smalto. Aoyama 4 Gara anonima. Pesek 4 Un fantasma. Staring 4 Solito fanalino di coda. M.Laverty 4 La MotoGP non alla sua portata. Young 4 Finalmente parte, ma non fa nemmeno un giro!

Bautista
Gara molto dignitosa e una gran lotta con Crutchlow, anche se poi finisce 6o. Bella crescita per leterna promessa REUTERS

Crutchlow
Perde un po il ritmo e si ritrova allultimo giro nel mirino di Valentino. Difficile riuscire a uscirne sano e salvo REUTERS

Hayden
Guadagna lo stipendio battendo il compagno di marca senza tanti complimenti allultima curva. Consolazione minima REUTERS

Moto2
GARA
POS. PILOTA 1. RABAT 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. NAKAGAMI REDDING P.ESPARGARO AEGERTER CORSI KALLIO ZARCO SIMEON TORRES SIMON TEROL LUTHI DE ANGELIS NAZ SPA GIA GB SPA SVI ITA FIN FRA BEL SPA SPA SPA SVI RSM MOTO Kalex Kalex Kalex Kalex Suter Speed Up Kalex Suter Kalex Suter Kalex Suter Suter Speed Up TEMPO/DISTACCO in 43'47"432 media 144,4 km/h a 0"766 a 1"741 a 2"628 a 2"708 a 8"528 a 8"892 a 9"029 a 9"278 a 10"754 a 11"298 a 13"003 a 14"513 a 14"640

Moto3
MONDIALE
PILOTA MOTO Kalex 1. REDDING 2. P.ESPARGARO Kalex 3. RABAT 4. AEGERTER 5. KALLIO 6. ZARCO 7. NAKAGAMI 8. TORRES 9. TEROL 10. CORSI 11. SIMEON 12. LUTHI 13. DE ANGELIS 14. SIMON 16. PASINI COSTRUTTORE 1. KALEX 2. SUTER 3. SPEED UP Kalex Suter Kalex Suter Kalex Suter Suter Speed Up Kalex Suter Speed Up Kalex Speed Up PUNTI 159 133 113 94 90 75 65 64 62 60 58 49 43 42 23 PUNTI 211 150 83

Taccuino
MONDIALE
EURO FORMULA 3
MOTO Ktm Ktm Ktm KalexKtm Ktm Mahindra Ktm Ktm FtrHonda SuterHonda FtrHonda FtrHonda FtrHonda FtrHonda FtrHonda PUNTI 183 174 167 94 90 77 49 49 47 46 46 30 13 2 1 PUNTI 225 94 86 MOTO Ktm Ktm Ktm KalexKtm Ktm Ktm Ktm Mahindra FtrHonda Ktm FtrHonda TsrHonda KalexKtm FtrHonda TEMPO/DISTACCO in 41'37"200 media 139,7 km/h a 0"177 a 1"076 a 8"638 a 9"261 a 14"439 a 18"602 a 21"067 a 21"132 a 21"867 a 27"018 a 27"181 a 27"863 a 32"656 a 41"588 PILOTA 1. L.SALOM 2. M.VIALES 3. RINS 4. FOLGER 5. A.MARQUEZ 6. OLIVEIRA 7. KHAIRUDDIN 8. SISSIS 9. MILLER 10. BINDER 11. MASBOU 15. FENATI 18. ANTONELLI 24. TONUCCI 26. FERRARI COSTRUTTORE 1. KTM 2. KALEXKTM 3. MAHINDRA

GARA
POS. PILOTA 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. RINS A.MARQUEZ M.VIALES FOLGER L.SALOM SISSIS OLIVEIRA FENATI KORNFEIL AJO MASBOU TECHER LOI FERRARI NAZ SPA SPA SPA GER SPA AUS POR ITA FIN FRA FRA BEL ITA

Marciello cala il tris


(ro.chi.) Terza vittoria su tre gare: conclusione trionfale per Raffaele Marciello del week end di Euro F.3 al Nrburgring (Ger). Dopo 7 gare su 10 Marciello (372,5 punti) ha ora 72,5 lunghezze di vantaggio sullo svedese Felix Rosenqvist. Nella gara Dtm invece ha vinto il canadese Robert Wickens (Mer cedes). Mortara (Audi) 12o. LOEB OK Sebastian Loeb (McLa ren) ha vinto ieri sullo Slovakia Ring in coppia con Alvaro Parente la ga ra di qualificazione. I due poi si so no ritirati nella gara principale. LUTTO Karl Heinz Kalbfell, ex pre sidente Bmw e a.d. di Alfa e Mase rati, morto durante una gara di moto storiche a Brands Hatch.

KHAIRUDDIN MAL

R.CEC KalexKtm

GER Kalex a 15"745 15. SCHROTTER 16. CORTESE (GER/Kalex) a 23272; 17. WEST (AUS/Speed Up) a 27312; 26. PASINI (ITA/Speed Up) a 100878 GIRO PI VELOCE: il 5 di SIMON in 143511, media 146,6 km/h

16. ANTONELLI (ITA/FtrHonda) a 41"851; 17. CARRASCO (SPA/Ktm) a 55"272; 18. ALT (GER/KalexKtm) a 55"346 GIRO PI VELOCE: il 7 di M.VIALES in 147433, media 141,2 km/h

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

MOTOCROSS GP BELGIO

CICLISMO RIECCO IL RE DEL TOUR

TONY A +90
Questi i risultati del GP Belgio, 15a tappa del Mondiale cross Prima manche 1. Cairoli (ItaKtm) in 39 13 105 2. Desalle (BelSuzuki) a 3 060 3. Paulin (FraKawasaki) a 28 705 4. Bobryshev (RusHonda) a 31 436 12. Philippaerts (ItaHonda) a 1 11 148

4 Froome attacca:
S

Appunti
ANNO DA DIMENTICARE

Desalle (a sinistra) stringe la mano a Cairoli ZANZANI

Squalifica a vita per chi si dopa


La maglia gialla torna in gara oggi in Colorado Epo e trasfusioni? Nessuna tolleranza
CIRO SCOGNAMIGLIO @cirogazzetta

Ballan ancora sotto i ferri


E davvero una stagione da dimenticare per Alessandro Ballan, che tra 2 o 3 settimane dovr sottoporsi a un nuovo (il terzo) intervento chirurgico. I guai, per il 33enne della Bmc, erano cominciati il 20 dicembre, con un terribile incidente in allenamento che gli era costato lasportazione della milza. Rientrato in gruppo a giugno, Ballan era stato costretto al ritiro al Giro di Vallonia il 21 luglio. Il problema dovuto alle aderenze intestinali, ha spiegato Max Testa, uno dei medici Bmc. Appena mangio un po di pi iniziano i guai ha detto Ballan, che rischia di chiudere anzitempo la stagione . Questo ennesimo intoppo non ci voleva, ma non mi do per vinto. Sono certo di poter tornare ai miei livelli.

Desalle non cede Ma ora a Cairoli basta un 11o posto


MASSIMO ZANZANI BASTOGNE (Belgio)

Antonio Cairoli (Ktm) dovr aspettare an cora una settimana, quando si correr a Matter ley Basin (Gran Bretagna), per festeggiare il set timo titolo, il quinto in Mx1. Il successo nella prima manche e il secondo nellaltra non gli so no bastati perch il rivale Clement Desalle (Suzuki), con un secondo posto e una vittoria, si aggiudicato per la prima volta il GP di casa, mantenendo il distacco di 90 punti (100 quelli rimasti in palio).
Ritmo superiore Ci tenevo a vincere ha det to Cairoli , ma con il ritmo che c nella Mx1 facile sbagliare e non volevo rovinare il campio nato con un errore. Nella prima manche speravo che qualcuno si mettesse tra me e Desalle ma il nostro passo era troppo superiore. Nella secon da sono partito in testa ma Desalle mi ha passato alla seconda curva: ho provato a mettergli pres sione, avvicinandomi. Ma era troppo rischioso: con la pista cos liscia e si faticava a fare la diffe renza. Cos lho seguito, rinviando la vittoria. Opzione Ma il successo iridato ormai dietro langolo: anche in caso di vittoria di Desalle in Gran Bretagna, a Tony baster un 11o posto in una delle due manche per vincere il Mondiale. Infine nella Mx2, senza il neo iridato Jeffrey Herlings (Ktm) con la spalla sinistra lussata, doppietta di Dean Ferris (Yamaha).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Seconda manche 1. Desalle in 39 22 241 2. Cairoli a 22 296 3. Bobryshev a 24 930 4. Strijbos (BelSuzuki) a 27 905 7. Philippaerts a 47 488

Parla chiaro. Non ha pau ra ad esporsi. Chris Froome cos. Nel giorno pi bello della vita ciclistica lapoteosi in maglia gialla sul podio dei Campi Elisi, notte parigina di un mese fa aveva scandito le parole e detto: La mia vittoria superer anche lesame del tempo. Mai sar cancellata per il doping. E adesso che torna a correre, oggi al Giro del Colo rado o Usa Pro Challenge, ha scelto di metterci un altro cari co: Il doping pesante, per lesempio lEpo o le trasfusioni con le sacche di sangue, merita la squalifica a vita. Chi ci prova non dovrebbe avere pi diritto di cittadinanza nello sport.
Leader Le immagini che arri vano dallo Stato del centena rio (il Colorado diventato Stato federato degli Usa nel 1876, 100 anni dopo la Dichia razione dIndipendenza) rac contano di un Froome abba stanza rilassato, che ha conces so anche qualche parola in swahili ai cronisti. Limpegno che ha scelto per il rientro do po il Tour de France (ci sono anche Porte, Sagan, Van Aver maet, De Marchi e Caruso) non banale: si comincia oggi ad Aspen (diretta Eurosport dalle 22), le tappe sono 7, si pedala costantemente in altura e uno dei tanti Gpm supera anche i 3.600 metri (!). Ma difficile pensare che il capitano di Sky si danner troppo lanima, con siderando che il vero obiettivo del suo finale di stagione il Mondiale in linea di Firenze di domenica 29 settembre, di cui ha gi provato il percorso. Ma sono pronto a lavorare per i compagni. Abbiamo Dom browksi, e un outsider come Siutsou. Possono fare bene. Accuse Il Tour dominato aveva comportato qualche fa stidioso effetto collaterale, ve di la tesa conferenza stampa

TAPPA E TRIONFO FINALE

Show di Stybar all Eneco Tour


Exploit di Zdenek Stybar allEneco Tour, che si concluso ieri in Belgio con la 7a tappa, comprendente il Muro del Grammont. Uscito dal gruppo dei migliori ai 6 km, il 27enne ceco dellOmega Pharma Quick Step, iridato di cross 2010 e 2011 ormai stradista a tutti gli effetti, ha raggiunto il fuggitivo Ian Stannard per poi batterlo nettamente sul traguardo di Geraardsbergen. Poi a 12 lolandese Boom, a 14 Quinziato; 9 Pozzato a 25. Stybar gi vincitore della 3a tappa ha cos sfilato la maglia allolandese Tom Dumoulin, che gli finito 2 a 26.

GP 1. Desalle 47 punti 2. Cairoli 47 3. Bobryshev 38 Mondiale 1. Cairoli 690 punti 2. Desalle 600 3. De Dycker (BelKtm) 542

Chris Froome, 28 anni, brinda al vittorioso Tour 2013 LAPRESSE

FORMULA 1 DALLA GERMANIA

Ricciardo alla Red Bull Raikkonen torna in Ferrari?


Daniel Ricciardo, 24 anni, australiano di origine italiane e pilota della Toro Rosso. sar il successore di Mark Webber alla Red Bull: lo scrive il magazine tedesco SportBild, secondo il quale lingaggio sar annunciato questo fine settimana al GP del Belgio. Purtroppo non posso dire niente di pi prima di Spa, si limitato a dire Helmut Marko. Fosse davvero cos, le porte della Red Bull sarebbero chiuse per Kimi Raikkonen (e Fernando Alonso che ha sondato il terreno): al finlandese a questo punto lalternativa alla Lotus (che non naviga nelloro) un clamoroso ritorno alla Ferrari (il contratto di Massa in scadenza).

Prossime gare 25 agosto GP Gran Bretagna 8 settembre GP Benelux

allindomani della vittoria sul Mont Ventoux, dominata da domande su doping e dintorni. E di recente Dick Pound, ex ca po della Wada (lagenzia mon diale antidoping), aveva di chiarato che non guardava pi il Tour alla televisione, per mancanza di fiducia. Froome ha risposto anche a lui. E un peccato, davvero. Rispetto a 10 anni fa, la situazione cambia ta. Ora nel Tour si pu credere. Si pu vincere in maniera puli ta. Ai tempi di Pound il passa porto biologico non cera nel modo in cui c oggi. Quando gli atleti vanno oltre i valori na turali, c una bandiera rossa. E sempre pi probabile che chi ci prova venga beccato.
Prospettive La vittoria al Tour, venuta dopo la piazza donore dellanno prima, ha in tanto moltiplicato lappeal

pubblicitario di Froome: si sti ma che, compresi gli sponsor, il keniano bianco possa superare la cifra dei 5 milioni di euro al lanno di guadagni. In vista, nel 2014, anche il matrimonio con la compagna Michelle Cound: probabilmente in Su dafrica, con la luna di miele in un campingsafari in Kenya, il Paese natale di Chris. Di certo non sembrano allorizzonte in vece problemi di convivenza in squadra: difficile immaginare che Bradley Wiggins (per qual cuno starebbe facendo di nuo vo un pensiero alla pista) torni a rivendicare il diritto di essere il capitano al Tour. A proposi to: Froome, allindomani del trionfo giallo, disse che non aveva ricevuto auguri dal baro netto. E un mese dopo, a quan to ha fatto sapere Michelle, la situazione non cambiata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Zdenek Stybar, 27 anni EPA

PER LA VUELTA

L Astana di Nibali senza Agnoli


A 5 giorni dal via della Vuelta, definita lAstana di Vincenzo Nibali. Assieme al siciliano, Paolo Tiralongo, Janez Brajkovic, Andrey Zeits, Jakob Fuglsang, Andriy Grivko, Tanel Kangert, Maxim Iglinskiy e il fido Alessandro Vanotti. Niente da fare per Valerio Agnoli, frenato da una costola rotta.

30

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

ATLETICA CONCLUSI I MONDIALI DI MOSCA


l Analisi
DI GIANNI MERLO

Scordatevi i record La Russia avanza


Questi Mondiali, che si sono rivelati brillanti
e ricchi di emozioni, forse passeranno alla storia non tanto per le triplette giamaicane nella velocit guidate da Usain Bolt e ShellyAnn Foster-Pryce e la doppietta di Mo Farah, quanto per la protesta per i diritti dei gay, con conseguente richiesta di boicottaggio delle Olimpiadi invernali di Sochi 2014, e una frase infelice di Yelena Isinbayeva. Il ministro dello sport Vitaly Mutko, nel corso della conferenza stampa finale, alla ampiamente prevista domanda sul tema scottante, ha risposto garantendo che a Sochi non verr limitata alcuna libert. Ha poi ripetuto che la legge in questione inserita nel contesto di un programma di protezione della giovent che prevede anche interventi nel campo della droga e dellalcolismo. La legge vuole evitare, secondo il governo russo, solo la promozione dellomosessualit fra i giovanissimi, non quella degli individui. La questione rimane delicata e pu avere due volti, ma per ora a Mosca esistono, ci hanno detto, diversi club omo, quindi non ci sarebbe da preoccuparsi. Qualcuno pensa, tornando allo sport praticato, che questi Mondiali non siano stati cos eccitanti perch sono mancati i primati del mondo. Non siamo daccordo. Purtroppo lucraino Bondarenko ha fallito quello dellalto, quando sembrava destinato a farlo. Poi se in pista va un Bolt pi umano, rimane poco da sperare. Da alcuni anni sosteniamo che andrebbe chiuso lattuale libro dei primati per aprirne uno nuovo, perch pi del 50% degli attuali record sono quasi irraggiungibili, in quanto firmati in un periodo senza il vero proibizionismo del doping. E un fatto storico: in campo femminile i tempi dai 100 ai 1500 metri sono inattaccabili per ora, mentre nelle gare di mezzofondo e fondo maschile i risultati non possono essere drogati dalla presenza di lepri o gregari che fanno da traino e quindi sono specialit profondamente diverse da quelle a cui assistiamo nei meeting. La notizia che dopo 12 anni la Russia ha scavalcato gli Stati Uniti nella classifica delle medaglie doro, 7 a 6 esattamente come la Giamaica, ma gli americani si consolano perch hanno conquistato quella del maggior numero di collane, 25 a 17. LItalia sprofondata al ventiseiesimo posto con il solo argento della Straneo, una classifica da brividi anche se siamo in presenza di lavori in corso. Per da una prima occhiata sembra che le fondamenta del nuovo palazzo siano state posate in fretta e maluccio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TRIPLETE BOLT

L ottavo oro mondiale del padrone dell atletica E non ho ancora finito
Nellultima frazione della 4x100, il miglior Usain, potente e rilassato. Eguagliati (anzi superati) Lewis e Michael Johnson
DAL NOSTRO INVIATO

PIERANGELO MOLINARO MOSCA

Ecco Bolt. La montagna di gloria su cui si sta arrampi cando deve continuare a cre scere. Superer lEverest. Per ch questo ragazzo, che fra due giorni festegger 27 anni, ieri nella staffetta veloce ha conquistato il terzo titolo in una settimana e adesso so

no 8 gli ori mondiali nel suo curriculum, quanti Carl Lewis e Michael Johnson nella storia della rassegna iridata. Ma Usa in ha gi messo la freccia. Se continuer a essere questo Bolt senza infortuni e con le stesse motivazioni, fra due anni a Pe chino sar sorpasso. E nel com puto delle medaglie Johnson gi alle spalle: il giamaicano, grazie ai due argenti conqui stati a 21 anni a Osaka 2007 in 200 e staffetta, a quota 10, quanto Lewis. Il pi grande di sempre? afferma sorriden do sono gli altri a doverlo dire, ma io non ho ancora finito....

Showman Quello dellultima frazione della finale della 4x100 stato tecnicamente il pi bel Bolt visto a questi Mon diali, potente e rilassato. Forse dopo il secondo oro conquista to sabato nei 200 metri anche calata la terribile pressione che aveva addosso. Un Bolt che nel giro donore ha pure regalato ai russi qualche passo del Casa tchok, il ballo tradizionale del le steppe. Simpatico e un po paraculo. Comunque unico e irripetibile. Beh, per quel bal lo non mi sono allenato e lo avete visto. Mi venuto cos, stato divertente. Se da sei sta gioni lombelico del pianeta atletica non un caso. Non ba

Casatchok Il ballo della steppa secondo Bolt

L EXPLOIT DOPO 8 ANNI LA FRANCIA TORNA IRIDATA

Fenomeno Tamgho, salto oltre il passato: 18.04


Balzo shock allultimo tentativo, il terzo al mondo oltre i 18 metri. E la rivincita dopo tanti infortuni e la squalifica per rissa
DAL NOSTRO INVIATO

ANDREA BUONGIOVANNI MOSCA

4
3

ACCUSATO DOMICIDIO

E sfida al centimetro, sulla pedana del triplo. Teddy Tamgho e Pedro Pichardo, a un turno dal termine, condu cono appaiati con 17.68. Il francese ha al collo un oro vir tuale, perch la sua seconda miglior misura superiore a quella del cubano. I giochi, pe r, restano apertissimi. Tocca prima a Tamgho. La rincorsa alla Bolt. Lo stacco, a sei cm dalla pedana, perfetto. Lazio ne da manuale. Hop da 6.16, step da 5.30, jump da 6.58. Fa te la somma. Fa 18.04. Fa una misura esagerata. Da capogi ro. E un salto nella storia. Solo in due sono atterrati oltre: il britannico Jonathan Edwards (18.29) e lo statunitense Ken ny Harrison (18.09). Era dal 1998 che il muro dei 18 metri non veniva abbattuto. Pichar do, a 20 anni, pu acconten tarsi dellargento. Will Claye

NUMERO

Processo Pistorius Oggi a Pretoria la data d inizio


Oscar Pistorius apparir oggi in tribunale a Pretoria dove un giudice confermer laccusa di omicidio premeditato della fidanzata Reeva Steenkamp. Verr fissata la data dinizio del processo, previsto per i primi mesi del 2014. Sar un giudice dellAlta Corte a stabilire la sua colpevolezza o innocenza.

Nelle liste di sempre Col 18.04 di ieri, Teddy Tamgho il primo uomo oltre i 18 metri dal 2000. Ora terzo nelle liste mondiali, dietro al primatista (18.29) Jonathan Edwards per il britannico anche un 18.01 e un 18.00 e lo statunitense Kenny Harrison, 18.09 ad Atlanta nel 1996

di bronzo con 17.52, Christian Taylor quarto con 17.20. Mi stavo giocando il titolo spie ga Teddy, il decimo francese iridato e il primo da Helsinki 2005 ho sparato tutto.
Disavventure In pochi avreb bero scommesso su tale exploit. Tamgho, talento pre

coce ( primatista del mondo indoor con 17.92), infatti re duce da due anni dinferno. Nel luglio 2011, agli Europei under 23 di Ostrava, si frattu ra una caviglia e, passando da due interventi, ci vogliono 20 mesi per rivederlo in gara. Cio fino al marzo scorso. In mezzo pure una disavventura.

Nellottobre 2011, a Boulouris, un litigio con Stella, ex fidan zata, finisce in una rissa con pi persone. Risultato? Una squalifica federale di sei mesi. Teddy, comunque, abituato alle difficolt della vita. Origi ni camerunesi, cresciuto con la madre e due sorelle maggio ri nella periferia parigina pi

Teddy Tamgho, 24 anni Si allena con Ivan Pedroso


REUTERS

dura. Ma colto e sensibile. Da quando lo allena Ivan Pe droso, parla per esempio un perfetto spagnolo. Gli devo molto ammette mi ha in segnato anche a star calmo nei momenti clou. Il record del mondo? Ora voglio festeggia re.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

ti.
La storia Bolt in questa staffetta dal 2007. La prima volta ai Mondiali di Osaka era in seconda frazione: riceveva il testimone da Anderson e lo consegnava a Carter. Quel quartetto con Powell in ultima frazione vinse largento alle spalle degli Usa. Quindi Pechi no 2008, dove Usain passato in terza frazione, con alle spal le Carter e Frater e davanti Powell, 4x100 capace di porta re il primato del mondo a 3710. Ancora in terza frazione ai Mondiali 2009 insieme a Mulling, Frater e Powell in ulti ma (oro in 3731). Il passaggio di Bolt in quarta frazione ha se gnato un altro primato mon diale nel 2011 a Daegu, 3704 insieme a Carter, Frater e Blake. Londra storia recente, lattuale limite della 4x100, 3684 fissato con Carter, Fra ter e Blake. Ieri due componen ti sono cambiati ma Usain non sceso dal podio. Mi piace correre la staffetta afferma ancora Pochi campioni nella storia hanno avuto tanta lon gevit in un quartetto sempre vincente, e la storia deve anco ra scrivere dei capitoli. Intanto per questanno lo vedremo an cora a Zurigo e Bruxelles.
RIPRODUZIONE RISERVATA

4
I NUMERI
Doppiette 100200 Usain Bolt diventa il primo atleta a realizzare due doppiette 100 200 ai Mondiali: cera anche riuscito a Berlino 2009, dove sigl i record del mondo con 958 e 1919

IL MEDAGLIERE FINALE
Paese 1 Russia 2 Stati Uniti 3 Giamaica 4 Kenya 5 Germania 6 Etiopia 7 Gran Bretagna Ucraina 10 Francia 11 Polonia 12 Colombia Croazia Irlanda Nuova Zelanda Svezia Trinidad e Tobago Uganda 19 Australia 20 Costa dAvorio 21 Canada 22 Cina 23 Cuba 24 Olanda Nigeria 26 Botswana Finlandia Ungheria ITALIA Qatar 31 Spagna Serbia 33 Gibuti Estonia Giappone Messico Sudafrica O 7 6 6 5 4 3 3 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 A 4 14 2 4 2 3 0 0 0 2 2 0 0 0 0 0 0 0 2 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 0 0 0 0 0 0 0 0 B Tot 6 5 1 3 1 4 3 1 1 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 4 3 2 1 1 0 0 0 0 0 2 2 1 1 1 1 1 1 17 25 9 12 7 10 6 3 3 4 3 1 1 1 1 1 1 1 3 2 5 4 3 2 2 1 1 1 1 1 2 2 1 1 1 1 1 1
RCS

8 Repubblica Ceca 2

Usain Bolt, 26, precede nella 4x100 Gatlin (Usa) e Chambers, della Gran Bretagna poi squalificata: il sesto oro su sei per la Giamaica nella velocit AFP

stano le vittorie per essere cos popolari, pur stracciando i pri mati mondiali. Ci vuole una ca rica umana e comunicativa non comune e Usain la espri me. In questi sei anni non c mai registrato un gesto ostile nei suoi confronti. E il giamai cano stato simpatico anche quando ha perso, come due an ni fa a Daegu, dove riconobbe subito il suo errore, onor il successo di Blake e spense su bito le polemiche sulla durezza della squalifica alla prima falsa partenza. In gara ieri ha espresso il meglio e dato una lezione a tutti. In finale la Gia maica ci arrivata grazie a Carter, Bailey Cole, Weir e

Oshane Bailey (seconda alle spalle della Gran Bretagna in 3810), ma per la gara decisiva ha operato due cambi, oltre a Bolt in ultima frazione, ha so stituito lo stanco Weir con Ash meade.
Gara Il duello con gli statuni

tensi stato duro e proprio Bolt ha fatto la differenza. Buona partenza in prima fra zione di Carter, ma in seconda Bailey Cole ha perso qualcosa dal frugolino Rodgers. E pure Ashmeade in terza non stato un fulmine. Cos Usain, che aveva Gatlin alla sua sinistra, si trovato con mezzo metro di svantaggio sullo statunitense

quando ha sentito il testimone in mano e non ha potuto nep pure aprire subito il gas perch lo statunitense, nella foga del cambio ,alla fine della curva ha appoggiato tre volte i piedi nel la sua corsia. Se la Giamaica avesse sporto reclamo gli sta tunitensi sarebbero stati squa lificati. Ma inutile appellarsi alle leggi quando si ha in casa Usain. Appena ha visto davanti strada libera allingresso del rettilineo stato magico. Ha aperto il gas ed volato vita con potenza e leggerezza, tan to da rifilare sul traguardo tre decimi a Gatlin, che non lul timo arrivato: 3737 per la Gia maica, 3766 per gli Stati Uni

IL COMMENTO di FAUSTO NARDUCCI

A PAGINA 25

&

Titoli nei 200 Bolt ha confermato per la seconda volta il titolo sui 200, conquistato prima a Berlino e poi a Daegu. il primo a riuscirci

TRE MITI A OTTO ORI IN TRE EPOCHE DIVERSE

ORI ARGENTI BRONZI Localit ANNO


specialit

Ultima medaglia a 31 anni, 11 mesi e 18 giorni Ultima medaglia a 32 anni, 1 mese e 19 giorni Compir 27 anni mercoled

Tokyo 1991
200

Stoccarda 1993 1993


400 4x400

Goteborg 1995 1995 1995


200 400 4x400

Atene 1997
400

Siviglia 1999
400

I podi della Ottey Usain Bolt latleta col migliore medagliere ai Mondiali: supera anche Allyson Felix (Usa), che dopo linfortunio nei 200 resta a 8 ori, 1 argento e 1 bronzo. Il record di podi iridati di Merlene Ottey con 14: 3 ori, 4 argenti e 7 bronzi

14

Rep. Dominicana 0

La cronaca in pillole
GIAVELLOTTO ALLA OBERGFOLL 800: SAVINOVA 2a
Giavellotto donne Finalmente Obergfoll
Christina Obergfoll a 32 anni ha vinto loro che inseguiva da una vita. Argento e bronzo alle Olimpiadi, due volte seconda ai Mondiali, ieri ha messo tutte in fila con un lancio di 69.05, il migliore della stagione. Grande sconfitta la russa Abakumova, leader stagionale (69.34) che non andata oltre 65.09, superata anche dallaustraliana Mickle (66.60, personale).

Helsinki 1983 1983


100 4x100

1983
Lungo

1987
100

Roma 1987
4x100

1987
Lungo

1991
100

Tokyo Stoccarda 1991 1991 1993


4x100 Lungo 200

Osaka 2007 2007


200 4x100

2009
100

Berlino 2009
200

2009
4x100

Daegu 2011 20 1 2011


200 4x100

2013
100

Mosca 2013
200

2013
4x100

GIAMAICANE VOLANTI ORO ANCHE NELLA 4X100 DONNE

laFotonotizia
Per lei invece solo gioia. I 3 ori sono scolpiti sulla pietra della storia. E ora il suo bottino irida to di 5 titoli, dopo i 2 di Berli no 09. Un bel bottino com menta Il massimo. Ma ho la vorato tanto, fortunatamente senza inconvenienti muscolari. Non stato facile per me e Car ter, il nostro gruppo di lavoro stato travolto dai casi Powell e Simpson. Ma per questultima medaglia devo dire grazie alle compagne che sono state gran dissime.
Fatica Qual stata la vittoria pi difficile? Sicuramente i 200. Sono arrivata in batterie stanca per i 100 e la stanchezza me la sono trascinata sino alla finale. E pensare che prima di questi Mondiali la Fraser ha cercato di nascondersi. A Londra nellultimo meeting a fi ne luglio dopo il 1077 in batte ria, allora miglior cifra dellan no al mondo, si classificata so lo 4a in finale in 1094. Non mi ero nascosta, avevo sbagliato. Ho perso un passo alluscita dal blocco e non ho pi trovato il ritmo. Ora non potr mai pi nascondersi, lindiscussa nu mero uno.
pa.m
RIPRODUZIONE RISERVATA

Non c solo Usain Terzo trionfo per la superstar Fraser


MOSCA

1500 Kiprop come previsto


Il talento del keniano Asbel Kiprop, lo si conosce dal 2008, quando, a 19 anni vinse loro dei 1500 allOlimpiade. Ma le qualit, che molti in Kenya considerano pari a Rudisha, per tante stagioni le ha sprecate a caccia di ingaggi. Ieri ha conquistato il titolo mondiale basandosi sulla sua micidiale progressione finale, chiudendo in 33628 dopo passaggi di 5968 ai 400, 15924 agli 800 e 25641 ai 1200 metri. Secondo lo statunitense Centrowitz (33678) e bronzo al sudafricano Cronje (33683).

Shelly Ann Fraser Pryce REUTERS

Bolt, Bolt, Bolt, ma c an che lei, the pocket rocket, il razzo tascabile come lhanno soprannominata in Giamaica. Pure Shelly Ann Fraser Pryce ie ri ha conquistato sulla pista di Mosca la 3a medaglia doro cor rendo lultima frazione della 4x100 dopo Carrie Russell, Ker ron Stewart e Schilloine Cal vert. Lha chiusa in 4129, pri mato dei campionati, 2 tempo di sempre dopo il 4082 fissato nel 2012 dagli Usa a Londra. E 3 ore dopo la conclusione, la clas sifica cambiata: niente argen to alla Francia per due cambi fuori settore (2 e 3), promossi gli Usa (4275) e bronzo alla Gran Bretagna (4287). Mi spiace per quelle ragazze che gi stavano festeggiando ha detto la Fraser penso che pugno nello stomaco sia stato.

Quel bacio tra le russe pro gay? Rogge: Il Cio contro le discriminazioni
Il bacio sulla bocca tra le russe Tatyana Firova e Kseniya Ryzhova (foto REUTERS), sul podio della 4x400, ha riacceso la polemica sulla discussa legge anti gay voluta dal presidente Putin. Le due atlete non hanno commentato, n stato chiesto loro il significato del gesto alle trasmissioni televisive cui hanno partecipato. Al di l dell'intenzione, il bacio sulla bocca appartiene alla tradizione russa. passato alla storia quello tra il leader dellUrss Leonid Breznev con il segretario del partito socialista della Germania Est Erich Honecker nel 1979. Sul tema, intervenuto il presidente del Cio Jacques Rogge che al quotidiano tedesco Tagesspiegel ha detto che il Comitato olimpico internazionale consapevole del fatto che lo sport un diritto delluomo e deve essere accessibile a tutti, indipendentemente dallappartenenza etnica o dallorientamento sessuale. Ci opporremo con tutte le nostre forze a chi metter in pericolo questo principio. Il Cio continuer ad assicurare che i Giochi avranno luogo senza discriminazioni.

800 donne Savinova battuta


Altra delusione per la Russia, Mariya Savinova, campionessa uscente e olimpionica 2012. La gara lanciata su ritmi folli dalla statunitense Johnson Montano (2680 ai 200 e 5606 ai 400) ha visto prevalere la keniana Jepkoech Sum in 15738, nuovo personale, che ha preceduto la Savinova (15780) e la statunitense Martinez (15791).

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33

ATLETICA MONDIALI DI MOSCA


IL BILANCIO UNA MEDAGLIA E ALTRE 5 FINALI AZZURRE

4
A PUNTI ITALIA 19a
Stati Uniti al vertice Russia 99 punti dietro La classifica a punti, che ne assegna 8 alloro, 7 allargento, 6 al bronzo e cos via fino allottavo posto, rende agli Stati Uniti la leadership mondiale persa nel medagliere: la Russia dietro di 99 punti. LItalia 19esima con 19 punti, grazie a 1 argento, un quinto, un sesto due settimi e un ottavo posto; 60 le nazioni rappresentate. Classifica: 1. Usa 282; 2. Russia 183; 3. Kenya 139; 4. Germania 102; 5. Giamaica 100; 6. Etiopia 97; 7. G. Bretagna 79; 8. Ucraina 51; 9. Francia 50; 10. Polonia 44; 11. Cina 42; 12. Canada 41; 13. R. Ceca 38; 14. Cuba 32; 15. Giappone 31; 16. Australia 27; 17. Spagna, Olanda 24; 19. Nigeria, ITALIA, Brasile 19. 22. Sudafrica 18; 23. Costa dAvorio 14; 24. Trinidad e Tobago 13; 25. Serbia, Svezia 12 Gibilisco pap

AZZURRI PROTAGONISTI

Schembri 8 Contento ma potevo fare di pi

Valeria Straneo, 37 anni, sorprendente medaglia dargento della maratona in 2h2558 dopo una gara da protagonista in cui ha sorpreso il mondo per la sua storia e grinta (ANSA)

Emma Quaglia, 33 anni, sesta nella maratona in 2h3416. Non aveva i cavalli della Straneo: gara in rimonta con una presenza tattica incredibile (EPA)

Nicola Vizzoni, 39 anni, con il miglior lancio della sua stagione a 77.61 si piazzato 7 nella finale del martello, 13 anni dopo largento di Sydney 2000 (ANSA)

Elisa Rigaudo, 33 anni, quinta nella 20 km di marcia in 1h2841: gara da protagonista. Esempio di coraggio e perseveranza (LAPRESSE)

Alessia Trost, 20 anni, settima nella finale dellalto con 1.93. Una grande esperienza per una ragazza cos giovane tra le specialiste: il futuro suo (AP)

Fabrizio Schembri, 32 anni, 8 nel triplo che doveva vederci protagonisti con Greco e Donato. Fra i finalisti con un 16.74 al 3 turno (COLOMBO)

Giomi: LItalia mi ha deluso Siepi a fondo, giovani male


Il presidente pensa a tecnici stranieri: C da lavorare pi del previsto Il d.t. Magnani: Non tutto ha funzionato, anche per condizioni precarie
DAL NOSTRO INVIATO

Fabrizio Schembri, 32 anni EPA


MOSCA

ANDREA BUONGIOVANNI MOSCA (Russia)

Mezzogiorno di fuoco, a Casa Italia. Le acque della Mo scova, su cui poggia il battello che ospita la struttura, si incre spano. C tensione. Alfio Gio mi, presidente federale da di cembre e il d.t. Massimo Ma gnani, usano toni accesi per stilare il bilancio azzurro. Lanalisi onesta, lautocritica severa. LItalia oggi non ade guata alla ribalta internazio nale tuona Giomi : Mosca ci ha dato una fotografia nitida della situazione. Al di l di cer te situazioni, sono deluso dai risultati complessivi. Non mi riferisco alle medaglie: sape vamo sarebbero state difficili da conquistare. Ma in alcuni casi abbiamo toccato il fondo: i tre siepisti mi hanno imbaraz zato. Soprattutto i giovani non hanno reso come avrebbero dovuto. Ho apprezzato latteg giamento, non il rendimento. C da lavorare pi di quanto pensassi. Mi assumo ogni re sponsabilit, in tempi brevi do vremo cambiare rotta
Scambi Non siamo stati al laltezza di certe aspettative gli fa eco Magnani dobbiamo creare un modello pi funzio nale, dove gli scambi al nostro interno e soprattutto verso lesterno siano pi continui. Occorre internazionalizzarci. E da qui che arriva la prima

Il grossetano Alfio Giomi (a destra), 65 anni, presidente federale da dicembre, dopo essere stato vice durante la gestione Gola. Il ferrarese Massimo Magnani, 61, a sin., d.t. dala stessa data, gi azzurro di maratona e responsabile di settore (Ansa)

novit. Senza che i nostri tec nici si offendano spiega Gio mi in specialit come il gia vellotto o le prove multiple sia mo allanno zero. Dobbiamo andare a scuola da uno Ze lezny e, nel secondo caso, con frontarci coi maestri ucraini. In queste ore ho parlato con la vi cepresidente federale Dobrin ska, ex grande delleptathlon. Noi offriamo strutture e com petenze organizzative. Tra gli obiettivi immediati gli Europei di Zurigo 2014: Non possiamo non essere tra le prime cinque forze del Continente dice Giomi ed per questo, per esempio, che il discorso mara tona, con Pertile, Meucci e Lal li, avviato da tempo anche tra gli uomini.
Howe Nessuno parla di sfor tuna. N per linfortunio di

Greco, n per la squalifica del la 4x400 femminile. Quanto successo a Daniele ammette il presidente non casuale. Anche lo staff medico deve cre scere. Scontiamo lautosospen sione di Giuseppe Fischetto e di Pierluigi Fiorella, una risor sa. C in corso unindagine della Magistratura, ma sono convinto siano puliti al 101%. Prevenzione e assistenza sostiene Magnani : non tutto ha funzionato negli ultimi me si. Tanti sono rimasti a casa perch acciaccati (talenti co me Dal Molin e Bencosme nemmeno hanno cominciato la stagione), qui sono arrivati in condizioni precarie la Hoo per e, soprattutto, la Borsi. Par di capire che nel settore sanita rio ci sar un terremoto. Di buono, a proposito di infortu nati, c che Andrew Howe

pronto al rientro: sabato 31 ga regger nel lungo al Decana tion di Valence, in Francia. Chi di recente lo ha visto in allena mento, come Elio Locatelli, ga rantisce stia benone (6.85/6.90 con otto appoggi, 63 manuale nei 60).
Organizzazioni C un plauso a chi ha fatto bene, Valeria Straneo su tutti. Ma il 26 po sto nel medagliere (38 Paesi presenti) e il 19 nella classifi ca a punti (60 Nazioni in lista) parlano chiaro. La crescita pas ser anche da prestigiose orga nizzazioni. Ci candideremo, con Roma, agli Europei 2020 preannuncia Giomi e a Mila no, sfruttando lExpo, riporte remo un meeting importante. Ce n bisogno.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Giuseppe Gibilisco, grande deluso dei Mondiali nellasta, diventato ieri pap: a Siracusa la compagna dellex iridato Alessia, ha dato alla luce il piccolo Manuel

Nella gara che avrebbe dovuto consacrare Daniele Greco e Fabrizio Donato, quel la del triplo, ci pensa Fabrizio Schembri, per la prima volta in finale dopo i tentativi falliti di Berlino 2009 e di Daegu 2011, a regalare allItalia un ultimo piazzamento da punti. Il coma sco, con i due big azzurri mesti spettatori, dopo un (lungo) nullo e un 16.61, entra negli ot to in extremis. Per farlo deve saltare oltre il 16.73 del cinese Bon Dong. Fa 16.74 (+0.2)... Poi, per (un nullo, un 16.00 e un altro nullo), mentre ai ver tici si salta sulla luna, non si migliora e resta ottavo. Avrei preferito chiudere al meno settimo ammette so prattutto avrei voluto ottenere un risultato tecnico pi signifi cativo. Finisco con le stesso piazzamento degli Europei di Barcellona 2010, ma ai Mon diali fa un altro effetto. Solo mi dispiace non aver dimo strato quanto valgo. Comun que stato esaltante saltare sulla stessa pedana dove Tam gho ha superato il muro dei 18 metri e questo risultato, mal grado sperassi in una misura con il 17 davanti, vale anche come una rivincita personale dopo linfortunio a un piede patito durante la stagione in door. Pensavo mi sarebbe co stato tutta la stagione. Invece, grazie al supporto del mio club, i Carabinieri, ho recupe rato. Per questo ringrazio coa ch Flavio Alberio e il prepara tore atletico Maurizio Garufi. Ora spero di tornare oltre i 17 metri in qualche meeting di fi ne stagione.
a.b.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE STAFFETTE ANONIME LE DONNE: SEDICESIME

Azzurri decimi a 8/100 dalla finale: 3849 Improvvisati ma oltre le aspettative


MOSCA

Disco rosso in batteria per le 4x100 azzurre. Gli uomi ni (Michael Tumi, Matteo Gal van, Diego Marani e Delmas Obou) sono decimi con 3849, miglior prestazione stagionale nazionale e ottava alltime, a 8/100 dalla qualificazione. Le donne (Audrey Alloh, Marzia Caravelli, Ilenia Draisci e Mar tina Amidei), ben pi anoni me, chiudono sedicesime su 18, con 4405, a 106 da unipotetica (molto ipotetica) promozione in finale che sa rebbe arrivata solo realizzan do il record italiano. Il quartet to maschile, quasi improvvisa

to negli ultimi giorni con linse rimento di Galvan, fa cambi in sicurezza e Obou, in ultima frazione, si trova spalla a spalla con lolandese Paulina, a lotta re per il terzo posto dietro Ger mania e Francia. Ha la meglio latleta orange che, per quei fa tidici 8/100, trascina la pro pria Nazionale in finale. Con siderato il fatto che stata una staffetta un po improvvisata sottolinea Tumi anche a nome dei compagni siamo andati oltre ogni aspettativa. Magari, se alcuni dettagli fossero venu ti meglio, ora saremo qui a par lare di un posto in finale. Le ragazze pagano lassenza del lacciaccata Gloria Hooper (che ha portato allinserimen to della Caravelli e a rimescola menti tra le frazioni) e a cambi poco fluidi, in particolare il se condo tra la stessa ostacolista e la Draisci, molto lungo.
a.b.
RIPRODUZIONE RISERVATA

i risultati Sui 1500 Kiprop conferma l oro di Daegu


FINALI. Uomini. 1500: 1. Asbel Kiprop (Ken) 33628; 2. Matthew Centrowitz (Usa) 33678; 3. Johan Cronje (Saf) 33683; 4. Chepseba (Ken) 33687; 5. Tesfaye (Ger) 33703; 6. Kiplagat (Ken) 33711; 7. Gebremedhin (Eti) 33721; 8. Ingebrigtsen (Nor) 33752. Triplo: 1. Teddy Tamgho (Fra) 18.04 (+0.3; serie: 17.65/1.5, X, X, 17.68/+0.2, X, 18.04/+0.3); 2. Pedro Pablo Pichardo (Cuba) 17.68 (0.1); 3. Will Claye (Usa) 17.52 (+0.5); 4. Taylor (Usa) 17.20 (+0.4); 5. Fedorov (Rus) 16.90 (+0.4); 6. Oprea (Rom) 16.82 (0.9); 7. Baya (Fra) 16.79 (0.3); 8. SCHEMBRI 16.74 (+0.2; serie: X, 16.61/0.1, 16.74/+0.2, X, 16.00/0.0, X). 4x100: 1. Giamaica (CarterBaileyCo leAshmeadeBolt) 3736; 2. Stati Uniti 3766; 3. Canada 3792; 4. Germania 3804; 5. Olanda 3837; 6. Giappone 3839; 7. Trinidad e Tobago 3857; Gran Bretagna sq. Donne. 800: 1. Eunice Jepkoech Sum (Ken) 15738; 2. Mariya Savinova (Rus) 15780; 3. Brenda Martinez (Usa) 15791; 4. Montano (Usa) 15795; 5. Poistogova (Rus) 15805; 6. Wilson (Usa) 15821; 7. Lupu (Ucr) 15979; 8. Masna (R.Cec) 20059. Giavellotto: 1. Christina Obergfoll (Ger) 69.05; 2. Kimberley Mickle (Aus) 66.60; 3. Maria Abakumova (Rus) 65.09; 4. Stahl (Ger) 64.78; 5. Mitchell (Aus) 63.77; 6. Viljoen (Saf) 63.58; 7. Sudaru shkina (Rus) 62.21; 8. Li Lingwei (Cina) 61.30; 9. Jelaca (Ser) 60.81. 4x100: 1. Giamaica (RussellStewart CalvertFraser) 4129; 2. Stati Uniti 4275; 3. Gran Bretagna 4287; 4. Ger mania 4290; 5. Russia 4293; 6. Cana da 4328; Francia sq.; Brasile n.f. QUALIFICAZIONI. Uomini. 4x100. Bat terie. I: 1. Gran Bretagna 3812; 2. Gia maica 3817; 3. Trinidad e Tobago 3838. II: 1. Usa 3806; 2. Giappone 3823. III: 1. Germania 3813; 2. Canada 3829; 3. Olanda 3841; 4. ITALIA (Tumi GalvanMaraniObou) 3849 (el.). Donne. 4x100. Batterie. I: 1. Giamaica 4187; 2. Francia 4225; 3. Germania 4265. II: 1. Gran Bretagna 4275; 2. Ca nada 4299; 5. ITALIA (AllohCaravelli DraisciAmidei) 4405 (el.). III: 1. Stati Uniti 4182; 2. Brasile 4229.

Michael Tumi, Diego Marani, Matteo Galvan, Delmas Obou COLOMBO

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

PALLAVOLO GRAND PRIX DONNE

Miracolo Italia: la linea verde in finale


Le senatrici si allenano a Roma, le giovani (et media 22 anni) battono la Turchia dellex c.t. Barbolini
ANTONELLIPOLI

Missione compiuta: lIta lia di Marco Mencarelli gioche r le finali a sei del Grand Prix a Sapporo, dal 28 agosto all1 settembre. Un grande succes so, visto che il biglietto stato staccato dalla versione giovane del gruppo formato questanno dal nuovo c.t. azzurro: le sena trici erano a Roma ad allenarsi con lui, le giovani in campo a Kaohsiung (Taiwan) col vice, Paolo Tofoli, per le tre partite in cui cera bisogno di 6 punti per qualificarsi. I pi sudati, ie ri, sono gli ultimi due conqui stati con una splendida vittoria al tiebreak sulla Turchia del lex c.t. azzurro Barbolini.
Giovani Vale davvero molto, perch contro la Turchia nella formazione di partenza cera no sei under 23. Tofoli ha co minciato con CameraDiouf, Bosetti e Fiorin schiacciatrici, centrali Folie e Chirichella, li bero Gennari. Per due set le ra gazze sono state perfette: 25 17, 2518 sullonda degli attac chi di Fiorin e Diouf, dei muri di Caterina Bosetti. Poi si ri proposta la situazione di saba to contro la Rep. Dominicana: la Turchia ha vinto il terzo set, di slancio sempre guidata dalla Darnel si presa il quarto. Ma a differenza di sabato, al tiebre ak le azzurre (con Sorokaite in campo per Fiorin) lhanno spuntata, dopo aver reagito al la rimonta da 126 a 1312. E senza contare la rinuncia for

zata a Barcellini e De Gennaro (fuori per acciacchi muscolari, oggi lecografia stabilir i tem pi di recupero). Abbiamo ri schiato, ma andata bene soddisfatto Mencarelli . Ho visto una reazione straordina ria. A livello emotivo lapproc cio a queste gare non ha pari, una reazione che lallenamen to non ti pu dare. Nella for mazione e nella crescita di un gruppo giovane momenti cos sono fondamentali. Volevamo le finali, perch confrontarsi con le migliori squadra del mondo troppo importante. Esulta Valentina Diouf: La partita contro la Rep.Domini cana stata molto utile per ca pire come gestire la tensione. E soddisfatta Letizia Camera: Nel momento decisivo ci sia mo guardate negli occhi e ab biamo detto che non poteva fi nire come contro la Dominica ta.
Finali A Sapporo dove si sono qualificate Giappone, Ci na, Serbia, Stati Uniti e Brasile Mencarelli porter il gruppo di Ekaterinburg (col rientro di Costagrande, Signorile, Arri ghetti e Guiggi) anche se lEu ropeo (in Germania e Svizze ra) comincia il 6 settembre, 5 giorni dopo il le finali in Giap pone. Lapproccio allEuropeo abbastanza agevole con vinto Mencarelli , la squadra si riunir a Roma, valuteremo le condizioni delle atlete e poi decider. La missione gi compiuta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ITALIA TURCHIA

3 2

(2517, 2518, 1725, 1525, 1512) ITALIA: C.Bosetti 16, Chirichella 9, Diouf 21, Fiorin 5, Folie 9, Camera 2; Gennari (L). Sorokaite 8, Caracuta. N.e: Barcel lini, De Gennaro (L), Bertone. All.Tofoli. TURCHIA: Sonsirma 13, Toksoy 15, Dar nel 18, Tokatlioglu 12, Cansu 9, Aydemir 1; Karadayi (L). Onal, Asuman, Uslupehli van 2. N.e: Ozsoy e Avci. All. Barbolini. ARBITRI: Chung (Hong) e Myoi (Giap) NOTE Spettatori: 700. Durata Set: 21, 24, 25, 24, 18; totale: 112. Italia: bat tute sbagliate 11, vincenti 7, muri 10, er rori 27. Turchia: battute sbagliate 8, vincenti 9, muri 10, errori 27.

la guida In campo a Sapporo dal 28 agosto


(a.a.) Le finali del Grand Prix si giocano a Sapporo (Giappone) dal 28/8 al 1/9. Gir. K CubaOlanda 03 (1325, 2325, 22 25), KazakistanBrasile 03 (1725, 1625, 1025). Gir. L PortoricoGermania 32 (2523, 25 23, 2325, 1325, 1513), RussiaThailan dia 32 (2426, 2518, 2522, 2025, 15 11). Gir. M GiapponeRep.Ceca 32 (2518, 22 25, 2826, 2325, 1513), UsaBulgaria 32 (1625, 2523, 2025, 2515, 158). Gir. N PoloniaArgentina 32 (2521, 21 25, 2512, 2325, 1511), CinaSerbia 32 (2517, 2527, 2520, 2325, 155). Gir. O ItaliaTurchia 32, DominicanaAl geria 30 (2511,259, 258) CLASSIFICA: Cina 25; Brasile, Serbia 23; Stati Uniti 22; Italia 21; Giappone, Russia, Turchia, Bulgaria 19; Dominicana 17; Ger mania 16; Olanda 12; Thailandia 10; R.Ce ca 8; Polonia 6; Argentina 5; Kazakistan 4; Portorico 2; Cuba, Algeria 0. In neretto le 6 finaliste

Caterina Bosetti, 19 anni, 16 punti nella sfida contro la Turchia che qualifica l Italia per la finaleFIVB

22

anni, 10 mesi, 27 giorni la media dellet dellItalia scesa in campo ieri contro la Turchia

Vittorie al Grand Prix LItalia non ha mai vinto il Grand Prix, il bottino finora di 2 argenti e 4 bronzi

Posto dopo i gironi Le azzurre hanno chiuso i gironi al 5 posto con sette vittorie e due sconfitte

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

VELA LOUIS VUITTON CUP

BASKET VERSO LEUROPEO

Anche New Zealand vulnerabile Luna batte un colpo


Ancora gran vento e i kiwi sembrano imprendibili Ma poi devono ritirarsi per unavaria: finale sull11
Il catamarano Ac72 di Luna Rossa, ieri al primo successo in finale di Louis Vuitton Cup

d
HANNO DETTO S

Chris Draper (timoniere Luna Rossa) Non questo il modo in cui ci piace vincere, siamo stati un po fortunati, ma sono molto molto contento

Marco Belinelli, 27 anni, sta ancora faticando a trovare il ritmo CIAM

Chris Draper (timoniere Luna Rossa) Queste barche hanno sempre piccoli problemi: nella 2a regata ne avevamo uno allala risolto allarrivo

Il tiro non entra LItalia perde con Israele


Positivi Datome, Melli, Cinciarini e Aradori, ma ci mancano le triple
LUCA CHIABOTTI

ITALIA ISRAELE
(1819, 3934; 5457)

74 78

ITALIA: Cinciarini 10 (2/4, 0/1), Belinelli 8 (1/4, 2/10), Datome 16 (3/6, 2/4), Mancinelli 4 (2/3, 0/5), Cusin 6 (3/4); Cavaliero 2 (0/1 da 3), Poeta 2 (0/1, 0/1), Melli 4 (1/1), Gigli 5 (2/3), Rosselli 2 (1/1), Gentile (0/2 da 3), Aradori 15 (3/5, 2/2). All.: Pianigiani. ISRAELE: Ohayon 7 (1/4, 1/2), Halperin 13 (2/4, 3/4), Casspi 17 (4/7, 1/2), Eliyahu 11 (3/5), Green 7 (3/7); Limonad 2 (1/2), Kadir 4 (1/2), Pnini 6 (1/2, 1/2), Kozikaro 2 (1/1). Nissim 6 (2/2, 0/1), Naimy (0/1), Chubrevic 3 (1/3). All. Shivek. NOTE T.l.: Ita 20/25, Isr 20/32. Rim.: Ita 38 (Dato me 10), Isr 31 (Casspi 5). Prog.: 5 98, 15 2524, 25 4644, 35 6068. Usc. 5 f.: Cusin 3732. Ieri: BelgioPolonia 5266. AMICHEVOLI (pe.m) SpagnaGermania 8554 (Llull 18), FranciaGeorgia 8671 (Diaw 14), Tur chiaRep. Ceca 110100 (5 quarti, Turkoglu 19), RussiaBosnia 8067 (Monya 16), Macedonia Lituania 5062 (Kleiza 14).

GIAN LUCA PASINI LUCA BONTEMPELLI SAN FRANCISCO

Luna Rossa ha vinto la seconda regata della finale della Louis Vuitton Cup con Emirates Team New Zealand ed ora in parit nella serie, dato che la regata successiva in programma non stata di sputata per troppo vento. Il catamarano italiano riuscito a concludere la prima prova del giorno, impresa non riu scita al suo avversario questa volta, costretto al ritiro dopo due terzi della regata per unavaria allidraulica della deriva dello scafo di sinistra.
Deriva Un problema simile, almeno nella stessa parte del lattrezzatura, a quello occor so al catamarano italiano 24 ore prima. Il primo punto ita liano della finale arrivato dunque in modo rocambole sco, ma perfetto per lo scopo di rilanciare, almeno psicolo gicamente, Luna Rossa nella serie. Dopo la spettacolare re gata di apertura con linfilata della prua nellacqua da parte dei neozelandesi che ha ri portato la Coppa America sul le prime pagine dei giornali di

tutto il mondo, cera molta at tesa per la prima rivincita (il formato delle finale prevede teoricamente sino a 13 rega te) anche perch il vento non era molto dissimile da quello del giorno prima, pericolosa mente vicino al limite massi mo previsto stavolta condito di una nebbia che sfumava i contorni della costa, pur, co me noto, a poche decine di metri dal campo di regata. Lu na Rossa ha cambiato tattica in partenza, ignorando il suo avversario, di fatto sino ai 30 secondi dal via, quando gli sfilato oltre la poppa per prendere il lato sottovento. Lo stesso del giorno prima, an che se stavolta con un miglior posizionamento sulla linea.
Partenza Non bastato. Draper, il timoniere di Luna Rossa partito vicinissimo al suo avversario Dean Barker, ma non ha potuto niente quando questi, oltre la par tenza, ha come scalato di marcia per ripartire di scatto, uno scatto che ha lasciato il catamarano italiano nellaria sporca (nei rifiuti per i veli sti). Team New Zealand e Lu na Rossa sono arrivati in fila indiana alla prima boa del percorso. La differenza di pre

4
STASERA IN ACQUA
Oggi regata3 e 4 Vince chi arriva a 7 La finale al meglio delle 13 prove, va alla Coppa America chi ne vince 7: Team New ZealandLuna Rossa 11 (regata 1: Non terminato LR, regata: 2 non terminato TNZ) Oggi 2 regate (3 e 4, dalle 21.15 italiane) Domani due regate (5 e 6) Sabato 24 due regate (7 e 8) Le eventuali altre 5 prove in programma domenica 25, mercoled 28 e venerd 30

stazioni tra i due catamarani per, con il vento in poppa, ancora notevole. Non tanto come velocit pura, appena apprezzabile, quanto come angolo. Dean Barker in gra do di portare il proprio facen do meno strada, cio, come dicono i marinai, pi profon do, riuscendo a poggiare (al lontanare la prua dalla dire zione del vento) molto meglio di Chris Draper. Team New Zealand sembrava imprendi bile. Sembrava. Perch poi si fermato. Lasciando al cata marano italiano la possibilit di raccogliere il primo punto per strada. E lasciando anche intuire che con questi catama rani la consistenza, al resi stenza o pi semplicemente la capacit di concludere intatti la propria regata, conta di pi di un bordeggio geniale o di uno spunto bruciante. Il pro gramma prevedeva una se conda prova, rimasta incerta (ancora una volta come il giorno precedente) per lesu beranza del vento. Entrambi gli equipaggi erano pronti (su Luna Rossa era stato necessa ria una piccola riparazione al lala). Ma il vento ha detto no. Forse per permetterci di go derci questa splendida parit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Dean Barker (skipper N.Zealand) Abbiamo avuto un problema idraulico alla deriva, che ha impedito ogni manovra. Ritiro unica scelta

Dean Barker (skipper N.Zealand) Sono barche fragili. Sappiamo cos successo, non c relazione con la prima regata

A 230 dalla fine della sfida con Israele, lItalia sotto di 14 punti dopo aver subito un parziale di 152. Non bastasse ro i problemi al tiro (7/42 da tre nelle ultime due gare) e in difesa, gli azzurri mostrano la pericolosa tendenza di non riuscire a arginare i momenti negativi, di lasciarsi andare. Non una novit. E successo anche lanno scorso, durante la preparazione alle qualificazio ni europee, poi chiuse senza sconfitte. Ma in Slovenia lasti cella sar pi in alto e non po tremo permettercelo: Aradori e una delle due triple realizza te da Belinelli nella ripresa do po un primo tempo a secco, ci fanno rientrare a 3 quando mancano 22. Troppo tardi.
Sconfitta Vince Israele, Cas spi mette al sicuro il successo dalla lunetta, provocando la seconda sconfitta azzurra al torneo di Anversa dopo lorri bile k.o. col Belgio. Cose positi ve: i 16 punti (ma tutti nei pri mi 24) di Datome con 10 rim balzi che aggiunti a quelli di Melli, soprattutto offensivi, hanno permesso ai quintetti piccoli azzurri di vincere a rim balzo. Poi Cinciarini in contu macia Diener, fermo per un colpo alla coscia destra, la pro duttivit di Aradori che firma la rimonta finale con 7 dei 12 punti finali degli azzurri, il buon impatto di Gigli. Cose ne gative: la difesa, lontana dal laggressivit mostrata a Tren to, il tiro di Belinelli che non entra (2/16 da tre nelle ultime 2 gare, 5/26 complessivo) tra scinandolo nellanonimato, la scomparsa di Gentile dopo le buone prove in Trentino. E la

tendenza a non fermare i par ziali negativi.


Pianigiani Pianigiani per soddisfatto, nonostante il fatto che: Non abbiamo grandi al ternative nel gioco interno o nella capacit di penetrazione. Per cui produciamo tiri aperti da tre che dobbiamo avere la fiducia di metter dentro. Mi auguro che ci accada da qui a quindici giorni. Con Datome (12 punti allintervallo) e lim patto importante dalla panchi na di Gigli e Aradori, lItalia controlla la gara fino allinizio della ripresa, toccando il +8 (4436), salvo poi subire un 80 che rimette in pista Israele. Nel testa a testa, Cinciarini e Melli tengono gli azzurri a contatto fino al 6061. Poi il 152 che ci condanna: Ce la siamo giocata alla pari dice il c.t. , il primo tempo abbia mo giocato meglio noi, c sta ta la reazione nellapproccio alla gara negativo col Belgio ma le percentuali di tiro ci han no penalizzato. E stato un alle namento positivo. Oggi chiu diamo con la Polonia (ore 18, SportItalia 2). La vera buona notizia che Rai e Fiba avreb bero trovato laccordo sui dirit ti televisivi dellEuropeo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

DEFENDER REGATA IN FAMIGLIA FINISCE... IN SOLITARIA

Si rompe il catamarano pure a Oracle... Ellison: Ma il futuro, dovete capirlo


SAN FRANCISCO Una cosa certa questi catamarani si rompono spesso: ieri il secondo test in famiglia dei due Oracle durato pochi istanti. Al via lAc72 di Ben Ainslie ha perso un timone e quindi si dovuto ritirare. Questo ha costretto James Spithill e il suo equipaggio a un altro giro fra le boe solitario, che ormai sta diventando un must di questedizione di Coppa America. Ellison Quasi a smentire lintervista di un paio di giorni fa di Larry Ellison, il signor Oracle, il quale ha detto diverse cose interessanti, come: Siamo convinti di avere fatto bene a scegliere queste barche, questo

James Spithill
34 anni, skipper di Oracle

formato e questa location (si dice che se vincono ancora loro nel 2017 si useranno cat di 60 piedi, ndr). Questo il futuro e spesso la gente non lo capisce. Ma andato oltre rivelando anche il motivo della morte di Andrew Bart Simpson: Il catamarano svedese ha ceduto per un problema strutturale e il velista britannico rimasto intrappolato nei rottami senza che lo si riuscisse a trovare, per lunghi minuti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

EUROPEI UNDER 16 AZZURRI SCONFITTI

Bronzo alla Grecia, Spagna doro


Nonostante la doppia doppia di Andrea Latorre (22 punti con 27 tiri, 10 rimbalzi, 4 assist), lItalia Under 16 stata pesantemente sconfitta nella finale europea per il bronzo dalla Grecia per 78 50 (Papagiannis 22, Skoulidos 20; Latorre 22, Moretti 12). Il primo quarto ha subito compromesso le speranze degli azzurri (22 9 per la Grecia). Oro alla Spagna che batte 65 63 la Serbia al supplementare. Le Under 18 azzurre iniziano oggi la seconda fase dellEuropeo contro la Svezia, poi Serbia e Grecia. ROCHESTIE Siena ha ingaggiato il play Usa con passaporto del Montenegro Taylor Rochestie, la scorsa stagione a Biella e completa la squadra. Pesaro ha ufficializzato larrivo del veterano Alvin Young.

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


Tennis A CINCINNATI LO SPAGNOLO CONQUISTA IL 26 MASTERS 1000 IN CARRIERA: OGGI DIVENTA NUMERO DUE

Nadal, un re anche sul cemento


Batte Isner: sulla superficie meno gradita questanno ha vinto 15 partite senza mai perdere
RICCARDO CRIVELLI

Gli aggettivi (e le contro misure) li trovino gli altri. Lui sa coniugare un verbo solo: vincere. La stagione straordi naria di Nadal non conosce confini e il cemento america no continua a funzionare co me un balsamo (mai aveva vinto due tornei sul suro con secutivamente). Perci, a Cin cinnati, come gi a Indian Wel ls e Montreal, il diavolo manci no di Maiorca tritura avversari (in questo caso Isner) e ambi zioni altrui con una forza che sembra addirittura accresciu ta dopo i sette mesi di calvario con le ginocchia in fiamme.
Rafael Nadal, 27 anni, festeggia il trionfo a Cincinnati, il 59 in carriera. A destra, John Isner, 28 REUTERS/EPA

un altro nel tiebreak (rovescio lungo dellavversario) prima di allungarsi fino al 108 sem pre con la prima. E dopo la vole con cui annulla una deli cata palla break sul 33, domi na anche il secondo tiebreak, dove per la prima volta il brac cio di John il lungo ha qualche tremore di troppo. Per Rafa il 26 Masters Series in carriera e il nono torneo del 2013: Sono soddisfatto perch qui non avevo mai giocato bene e inve ce questanno mi sono sentito molto a mio agio. E per tutto il torneo ho servito bene: non ho un servizio straordinario, ma quando batto cos ho la possi bilit di iniziare molte volte il punto in una situazione favo revole. Peggio per tutti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Che anno I numeri di Rafa, che da oggi torna due del mon do (che agli Us Open significa evitare Djokovic fino alla fina le) con la strada spianata verso il ritorno in vetta, ormai de bordano, ma ce ne sono un pa io che danno la dimensione della sua annata iperbolica. Innanzitutto, diventa il secon do giocatore dopo Djokovic a

vincere cinque Masters 1000 nella stessa stagione: Nole ci riusc nel 2011, quando la sua stagione venne considerata una delle pi fantastiche della storia del tennis; e Rafa ha an cora a disposizione Bercy e Shanghai. In secondo luogo, lo spagnolo ha confronti diretti favorevoli con tutti i giocatori

inclusi nei primi 30 del mon do. Unincredibile superiorit. Punti decisivi Di fronte a co tanto colosso (15 vittorie a ze ro sul cemento, 533 comples sivo nellanno), il gigante (in statura) Isner si battuto con grandissimo coraggio e scelte tecniche non banali. Del resto,

in quattro precedenti, per due volte le loro sfide sono andate al set decisivo. Perch lameri cano risorto dopo Wimbledon ha le armi che pi danno fasti dio a Nadal, il servizio dirom pente e il primo colpo a rim balzo a cercare subito il vin cente. Certo, per supportare i rischi di un gioco simile biso

gna chiedere prestazioni stra ordinarie alla battuta e Isner alla fine metter il 76% di pri me senza mai concedere palle break. Eppure perde in due set che sono il paradigma della so lidit mentale leonina di Rafa. Che prima annulla due set point sul 65 con una prima quasi ingiocabile e un ace e poi

CINCINNATI (3.079.555 $). Uomini, fi nale: Nadal (Spa) b. Isner (Usa) 76 (8) 76 (3); semifinale: Nadal b. Berdych (Cec) 75 76 (4). Donne, semifinali: Azarenka b. Janko vic (Ser) 46 62 63; S. Williams b. Li Na (Cina) 75 75.

IL COMMENTO di Bertolucci

a pagina 25

&

Pallanuoto UNDER 20: CROAZIA TRAVOLTA

Atletica
GILL RECORD (si.g.) A North Shore (Auckland), il 18enne neozelandese Jacko Gill ha battuto il primato mondiale jrs del peso (6 kg) con 23.00, 27 cm meglio del precedente limite del tedesco neo cam pione iridato David Storl, il 14 luglio 2009 a Osterode.

Il baby Settebello sempre doro Un dominio nella finale mondiale


FRANCO CARRELLA

Baseball
Verde, bianco e rosso. A Szombathely sventolano i tri colori, ma stavolta non sono quelli dei maestri ungheresi. LItalia conquista il Mondiale Under 20, ed lideale chiusu ra di un ciclo sbocciato con loro europeo Under 17 nel 2010, proseguito con loro eu ropeo Under 19 (entrambi sot to la guida di Nando Pesci) e loro mondiale Under 18 nel 2012 (con Amedeo Pomilio). Abbiamo fatto praticamente len plein si commuove Pesci, 56 anni, ex assistente di Ratko Rudic nel Settebello, ex c.t. del Setterosa, gi allenatore di Sandro Campagna nella Ro ma. E in giovent, difensore della Lazio con un compagno speciale: Nanni Moretti, uno dei suoi migliori amici. Quasi monologo Dopo la batta glia in semifinale con la Serbia (54), gli juniores azzurrini si scatenano contro la Croazia. Un tempo a rincorrere (23), un altro per il sorpasso (43 di Francesco Di Fulvio, mano cal dissima da posizione 5, sulla si nistra della vasca), quindi una seconda parte del match in continua discesa, fino al massi
500 PER REGGIO (m.c.) Reggio Emilia fir ma il terzo shutout (22 punti fatti e nessu no subito) del weekend a spese di Gros seto (28 ko di fila) e raggiunge quota 500 tra vittorie e sconfitte. 17 turno, gara2: Reggio EmiliaGrosseto 20 (v. Acosta 3bv7so, p. A. Marquez 6bv11so); Ron chiGodo 38 (v. Ribeiro, p. Miani). Classi fica : Rimini 794 (277); Bologna 764 (268); San Marino, Parma e Nettuno 676 (2311); Reggio Emilia 500 (1717); Ronchi 324 (1123); Godo 265 (925); Novara 235 (826); Grosseto 088 (331). LIDDI A SECCO (m.c.) Colabello si ripre senta in triplo A con un 2/5 (un doppio) che contribuisce al successo della capo lista Rochester contro Louisville. A secco Alex Liddi (0/4) contro Columbus. Mineo protagonista in rookie: 1/4 con un doppio e 3pbc contro i Reds. CASO VALDEZ (mat.) Si ritira a sorpresa il pi grande arbitro cubano, Cesar Val dez. Il direttore di gara, famoso anche ne gli Usa e presente al World Classic, non ha sopportato le critiche subite sulla sua conduzione in occasione dellultima finale nazionale vinta da Ciego de Avila.

warm up, da domani le gare vere e pro prie. Nel salto ostacoli lItalia (Bucci, Con sorti, Garcia, Gaudiano e Moneta, con Chiaudani costretto al forfeit per le con dizioni non ottimali di Almero) chiamata a lasciare il segno. Al via 102 cavalieri di 24 nazioni. Per gli azzurri lombra dellin chiesta su Garcia per scambio di cavalli, che coinvolge lazzurro proprio con Prin ce de la Mare, con cui in gara a Herning. Lintera manifestazione sar trasmessa in diretta da Class Horse Tv. PANIZZON OLE Laviere capo Vittoria Pa nizzon in sella a Merlots Magic ha vinto ad Haras Du Pin (Francia), il CCI 2 stelle di completo. Lamazzone azzurra con un punteggio negativo di 45,6 ha preceduto laustraliano Andrew Hoy su Cheeky Ca limbo (46,1).

Pallapugno
SERIE A (c.f.)Nel3turnodiandatadella 2a fase di serie A. Playoff: AlbeseManzo S. Stefano Belbo 118, CanaleseMonfer rina 111, SubalcuneoPro Paschese 116. Classifica: Canalese 25; Albese 22; Man zo 20; Monferrina e Subalcuneo 14; Pro Paschese 11. Playout: Pro SpignoVirtus Langhe 911, RiccaAlta Langa 211. Ha rip. Imperiese. Classifica: Virtus Langhe* 10; Imperiese* 7; Pro Spigno e Alta Lan ga* 6; Ricca 5 (*: una partita in meno).

Pallavolo
ALTOTEVERE (an.me.) Si raduna oggi lAl totevere Citt di Castello, con 10 giocatori a disposizione del tecnico Radici (assenti i nazionali Piano, Fromm e Van Walle). La squadra si allener a Fighille (PG), in man canza dellaccordo per lutilizzo del Pa laKemon di San Giustino. PERUGIA (an.me.) Da oggi la Sir Safety Perugia inizia ad allenarsi al PalaEvangeli sti senza i nazionali Giovi, Petric e Atana sijevic. A disposizione del riconfermato tecnico Kovac ci sono 9 nuovi giocatori sui 13 dellintero organico. GUIDETTI SPOSO (s.m.) Giovanni Guidet ti il tecnico del Gunes Istanbul campione dEuropa convoler a nozze il 23 agosto: sposa la sua giocatrice Bahar Toksoy.

Golf Alla Solheim Cup LEuropa allunga


LEuropa prende il largo dopo la seconda giornata della Solheim Cup, in corso al Colorado Golf Club di Parker. Le proettes del Vecchio Continente volano sul 10,55,5 in un pomeriggio in cui sono arri vate 4 vittorie su 4 contro le statunitensi. Litaliana Giulia Sergas, che non scesa in campo, scesa in campo nellultima gior nata nei singoli, a cui sar opposta a Jes sica Korda.

Cos gli azzurrini fanno festa in acqua dopo aver travolto la Croazia

mo vantaggio a met dellulti ma frazione (105). Un domi nio, con un gioco dinamico e brillante e una condizione atle tica invidiabile. Allinizio era vamo contratti, poi siamo stati padroni del campo. Questo davvero un gruppo ecceziona le sinorgoglisce Pesci, che tie ne a sottolineare limportanza del Centro federale di Ostia. I campioni del mondo sono figli di Savona (Alesiani), Camogli (Cupido e Bruni), Lazio (il fra tello darte Nicholas Presciut ti), Como (Busilacchi), Pro Recco (il figlio darte Andrea Fondelli), Canottieri Napoli (Velotto), Posillipo (Renzuto), Rari Nantes Salerno (Dolce,

Vassallo), Bogliasco (Verga no), Florentia (Francesco Di Fulvio) e Roma Vis Nova (il for midabile portiere Vespa).Per almeno un decennio, il Sette bello ha il futuro assicurato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sci nautico
PIFFARETTI ORO (m.l.) Agli Europei di wakeboard a Radom (Pol) gli azzurri con quistano 3 ori con Massimiliano Piffaretti tra gli Open, Alice Virag (Girls) e Pierluigi Mazzia (Master 2), 3 argenti con Lorenzo Soprani (Boys), Chiara Virag (Girls), Fran cesco Starita (Master) e un bronzo con Giorgia Gregorio nella categoria Open La dies. Risultati. Open. Uomini: 1. Piffaretti 81,33; 2. Carne (Gbr) 76,56; 3. Bonnet (Bel) 54,33.Donne: 1. Barker (Gbr) 60; 2. Djupsjo (Sve) 49,33; 3. G. Gregorio 44,00.

Ippica
COLPO GREPPI Sabato notte a Cesena Antonio Greppi ha vinto il Superfrustino davanti a Pierre Vercruysse ed Enrico Bellei. Per Greppi la prima vittoria in questa manifestazione. OGGI QUINT A FOLLONICA (inizio con vegno alle 20.45) scegliamo Invader As (15), Miccia Riz (8), Melatina Lung (10), Next Gill Mmg (16), Medium Lod (6) e Ne vera (13). SI CORRE ANCHE Trotto: Modena (20.35) e Ss Cosma e Damiano (20.20). Galoppo: Corridonia (21.05).

Beach volley
GIOVANE EUROPA (c.f.) Nella Europeo under 22 (1a ed.) di Varna (Bul) tra i maschi successo di LosiakKantor (Pol) davanti a TvindeMol (Nor) e KosiakRudol (Pol). Nel femminile BetschartVerg Dpr (Svi) hanno preceduto LobatoSoria (Spa) e TresnakovaGalova (R. Cec). SABBIA SVIZZERA (c.f.) TomatisRan ghieri sono secondi nella tappa di Olten del circuito svizzero, sconfitti 21 in finale da HatchRedmann (Can) dopo aver falli to ben 5 match ball.

ITALIACROAZIA 107 (23, 41, 11, 32) ITALIA: Vespa, F.DiFulvio 3, N.Presciutti, Vergano, A.Fondelli 2, Alesiani, Renzuto Iodice, Bruni, Velotto 2, Busilacchi 1, Cu pido 1, Dolce 1, Vassallo. All. Pesci. CRO AZIA: Marcelic, Bukic 1, Maca, Goreta, Fatovic 1, Cagali, Lozina 1, Buha, Viskovic 2, Zivkovic, Vukicevic 2, Basic, Gagulic. All. Kobescak. ARBITRI: Buch (Spa) e Uz (Tur). NOTE: sup. num. Italia 8 (3 gol), Croazia 11 (3). Finale terzo posto: Unghe riaSerbia 1013.

Softball In Coppa Campioni Caserta da riscatto


(m.c.) Caserta cerca di dimenticare in Coppa Campioni le ultime disavventure: eliminazione in semifinale scudetto e ri nuncia alla Coppa Italia. Le ragazze di Obletter, sul diamante di Praga, vogliono il 1 trofeo continentale. Attenti alle olande si Sparkas Haarlem (detentrici) e Alcma ria Victix. Le campane in campo con due prestiti: la lanciatrice Lindsey Beisser e lesterno Cassidy Bell. Gir. A: Eagles (R.Cec), Mosquitoes (Aut), Royal Greys (Bel), Sparks (Ola), Vermins (Ger). Gir. B: Alcmaria (OIa), Des Caserta, Nika Duhl (Ucr), Skovde (Sve), Zvezda (Rus). COPPA COPPE A Montegranaro, lUnione Fermana ospita la Coppa Coppe. Il Terra svogels (Ola) lavversario da battere. Al tre partecipanti: Barracudas (Dan), Jou drs Praga (R.Cec), Meyzieu (Fra), Night mares (Ger), Brasschaat (Bel), Flyers (Svi), Gryphons Rosmalen (Ola), Soder (Sve). Programma. Oggi, Coppa Campioni, a Praga, 17,30 CasertaZvezda. Coppa Coppe, a Montegranaro: 10 FlyersDino Bigioni Unione Fermana, 20 Unione Fer manaBrasschaat.

Nuoto
MORLACCHI DORO (c.ar) Ai Mondiali paralimpici a Montreal (Can), Federico Morlacchi ha vinto loro nei 100 farfalla S9. Latleta ha battuto il detentore del re cord del mondo Sors (Ung), e Cowdrey (Aus). Stanotte chiusura, 7 finali per gli azzurri. MONK VERSO IL CANOTTAGGIO (al.f.) Lo stileliberista australiano Kenrick Monk ha da poco intrapreso una nuova strada, il canottaggio, con lobiettivo di qualificar si ai Giochi di Rio in questo sport dopo due Olimpiadi nel nuoto. OLANDESE (m.can.) Lolandese Frede rike Heemskerk vince i 100 sl in 5474 al campionato brasiliano di San Paolo. FONDISTI AD AMBURGO (al.f.) Nellulti ma tappa di coppa Len ad Amburgo (Ger), Nicole Cirillo 4a nella 10 km vinta dalla tedesca Wartenberg; Ilaria Raimondi 8a. Tra gli uomini, successo del francese Reymond, Andrea Bianchi 7, Federico Brumana 10.

Boxe Miura in ospedale dopo il match


Il giapponese Takasho Miura ha conser vato il titolo mondiale dei superpiuma Wbc battendo il messicano Sergio Thom pson ai punti in 12 riprese, con verdetto unanime (114111, 113112, 111110), nel ma tch di ieri notte a Cancun. Dopo il match Miura si sentito male, vomitando san gue negli spogliatoi, ed stato ricoverato. I medici sospettano lesioni al fegato, vista la brutalit dellincontro.

IPPICA NELLARLINGTON MILLION

Lex italiano Real Solution fa il colpo a Chicago


Splendido colpo dellex italiano Real Solution a Chica go. Lex allievo di Gianluca Bietolini, ora allenato da Chad Brown, ha conquistato lArlin gton Million (gr. 1, m 2000) da un milione di dollari. Una vittoria particolare, quella di Real Solution. Sul traguardo era passato per primo The Apache dopo lotta con Real, ma danneggiandolo a ripeti zione. Alan Garcia, il fantino di Real, ha contestato il com portamento di Cristophe Sou millon e dopo inchiesta i com missari hanno retrocesso The Apache dal primo al secondo. Real Solution in Italia ha vinto il Botticilli per poi presentarsi al Derby 2012 (con Dettori) da favoritissimo ma fall clamo rosamente. Nel convegno col po di Marco Botti con lAmeri can St Leger con Dandino.
OMATICAYA FEBBRE La nostra Omaticaya non ha corso il Morny (gr. 1, m 1200) a Deauville causa febbre. Vittoria a No Nay Never (D. Flores) im battuto dopo 3 corse.

Equitazione Europei di Herning Al via 102 cavalieri


Partono oggi a Herning, in Danimarca, gli europei di salto ostacoli, dressage e pa radressage, che si concluderanno dome nica 25. La giornata di oggi dedicata al

38

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

ALTRI MONDI

SEGUITECI SU

@AltriMondiGazza

notizie Tascabili
La domenica di controesodo

A
NUOVI ATTACCHI LEGHISTI

Il fatto del giorno


A CURA DI GIORGIO gda@gazzetta.it

_i difficili equilibri

DELL'ARTI

Traffico da bollino rosso nel weekend dei rientri


Traffico da bollino rosso nella prima domenica di controesodo dellestate. LAnas ha infatti segnalato circolazione sostenuta in entrambi i sensi di marcia dalla mattina, ridotta nel pomeriggio in direzione delle localit turistiche e ulteriormente aumentata sulle direttrici che conducono alle grandi aree metropolitane. Transiti particolarmente elevati sulla dorsale Adriatica, dallEmilia Romagna alla Puglia, e sulle statali Amalfitana e Appia, sullAurelia dalla Liguria al Lazio e sulla nuova autostrada A3 SalernoReggio Calabria, in entrambe le direzioni, dove si raggiunto un picco di 3500 veicoli lora.

Ma davvero Berlusconi far cadere il governo?


Salvini alla Kyenge: Faccia la ministra in Egitto Ancora tensioni tra la Lega e il ministro per lIntegrazione Cecile Kyenge. Ieri toccato a Matteo Salvini, vicesegretario del Carroccio, attaccare con scarsa signorilit il ministro. Su Facebook ha scritto: Perch la sciura Kyenge non va a fare la Ministra in Egitto?. E ancora: Dice che la crisi in Egitto porter unimpennata di immigrazione in Italia (un genio!) e che una legge sullo ius soli va fatta e si far, come dire avanti, c posto per tutti!

Sul Canal Grande di Venezia

Le gondole in corteo per ricordare il turista morto nellincidente

Dal Meeting di Cl a Rimini Letta rilancia: A ottobre via il Porcellum. Ma i guai del Cav mettono a serio rischio la tenuta della maggioranza
Ieri Enrico Letta ha parte cipato al Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione, dove anche stata proiettata una vi deointervista a Napolitano.

Berlusconi, a parte una breve telefonata di ieri, non parla) di cono che quando il Pd voter per la decadenza, i ministri di centrodestra si dimetteranno in blocco. Che accadr a quel punto? E chi lo sa.

Napolitano?

Niente, discorsi sullEuropa, che ha fatto pure Letta, il cui si gnificato in breve che se si continua con lausterit lanno prossimo verr eletto un Parla mento europeo fatto in mag gioranza di antieuropeisti.

Si tratta di capir bene che cos Comunione e Liberazio ne, che ogni tanto salta fuori, per non un partito e nean che una massoneria, dato che tutto si svolge alla luce del sole.

Berlusconi?

Enrico Letta, 46 anni, presidente del Consiglio dal 28 aprile ANSA

Una quarantina di gondole listate a lutto ANSA


Un corteo emozionante e suggestivo di una quarantina di gondolieri con il ferro di prua delle imbarcazioni listato a lutto ha percorso ieri il Canal Grande di Venezia per ricordare Joachim Reinhard Vogel, il turista tedesco morto nellincidente di sabato tra un vaporetto e una gondola. Per un giorno sono cessate le polemiche per il traffico sui canali veneziani e quando il corteo ha raggiunto il luogo dellimpatto c stato un minuto di silenzio, il tradizionale saluto dei gondolieri con lalzaremi e un breve momento di preghiera.

Nessun ferito tra i passeggeri

Fumo in cabina: paura sul volo AnconaRoma


Grande spavento per i passeggeri del volo AnconaRoma della compagnia svizzera Darwin Airline. Sabato sera laereo, un Saab 2000, stato costretto a rientrare ad Ancona pochi minuti dopo il decollo perch cera del fumo in cabina. Laereo ha fatto sapere lAerdorica, societ di gestione dello scalo atterrato regolarmente, senza procedure di emergenza. Ma i passeggeri hanno raccontato di circa 15 minuti di paura, oltre agli inevitabili ritardi che sono seguiti al guasto. Il velivolo ha infatti subto un immediato check up completo e su quella tratta sono stati cancellati anche i due voli successivi.

un movimento di cattolici nato negli anni Cinquanta in seguito alla predicazione e agli scritti di don Giussani, poi svi luppatosi specialmente alla fi ne degli anni Sessanta in con trapposizione al rinascente mi to della rivoluzione comunista o maoista: la comunione, basa ta su carit, cultura e missione, come fondamento dellautenti ca liberazione delluomo nella fede. Insomma, un po lungo da spiegare. Baster sapere che quel tipo di comunione, cam minando su quelle tre gambe, ha reso possibile il rapido tra sformarsi di Cl in potentato economicopolitico: molto de naro da gestire, potenti da col locare, carriere formidabili di vescovi e uomini pubblici (co me il caso di Formigoni).

te che lha messo a Palazzo Chi gi, cio il comunista Giorgio Napolitano. Veda quante sono le vie del Signore. Hanno persi no proibito a Formigoni di par lare, accogliendolo per, al suo ingresso, con un bellapplauso.

Quindi, per gli uomini politici eccetera, questo una specie di appuntamento obbligato es sendo mi baso sulle sue paro le Cl un potentato, capace di muovere opinioni e soldi.

be potuto al massimo cambiare la legge elettorale, mettere in piedi qualche provvedimento economico e poi andare a casa. Seiotto mesi, al massimo, su bito smentiti, senza parere, da quellanno e mezzo buttato l quasi per caso. Ora c questo ottobre. Ma uno si chiede: a ottobre il governo ci sar anco ra? Perch in settembre si do vrebbe votare la decadenza di Berlusconi da senatore, con il codicillo della sua ineleggibili t e gli intimi di Arcore (perch

Da che parte sta Comunione e Liberazione?

A destra, le rispondereb bero i vecchi del Pci. E infatti il suo primo idolo fu Andreotti. Poi civettarono, e parecchio, con Berlusconi. Adesso invece hanno adottato senza esitazio ni il governo Letta e il presiden

Proprio cos. Ieri Letta ha in trodotto due concetti. Primo: il Porcellum sar cambiato a ot tobre. Secondo: esistono i pro fessionisti del conflitto, che vanno disinnescati per permet tere allItalia di uscire dalla cri si, un passo ormai a portata di mano. Gli italiani puniranno chi anteporr i suoi interessi personali allinteresse comu ne. Sul primo punto: noti che il nostro presidente del Consi glio un maestro delle date, cio del significato politico del le date. Nel suo discorso dinse diamento in Parlamento, diede al suo esecutivo una scadenza di 18 mesi, che era molto di pi di quello che pensavano gli os servatori politici, a cui pareva che il governino come lo chiama il sito Dagospia avreb

clic
VILLA CERTOSA MESSA IN VENDITA? PALAZZO GRAZIOLI SMENTISCE

Il quotidiano spagnolo Abc certo che Villa Certosa stia per essere venduta per circa 400 milioni di euro. Da Palazzo Grazioli smentiscono: Tutto falso.

C stata questa telefonata, fatta a Bellaria sempre dalle parti di Rimini dove stanno raccogliendo firme in sua dife sa. Lhanno messo in viva voce: Far sino allultimo linteresse del Paese e degli italiani. Anda te avanti con coraggio, io resi sto. Non vi far assolutamente fare brutte figure. Prepariamo ci al meglio. Gli esegeti del Ca valiere avranno di che divertir si nellinterpretazione di que ste parole. Far linteresse del Paese dovrebbe significare che il governo non lo far cade re. Io resisto per non pu si gnificare che: nessun passo in dietro, niente dimissioni da se natore per sgombrare il campo. E in effetti, gli intimi fanno sa pere senza che li si possa vir golettare che il Cavaliere non si dimetter da senatore e non chieder la grazia, perch se condo lui spetta al Quirinale e al Pd trovare il modo per tirarlo fuori dalla condanna della Cas sazione e preservargli la cosid detta agibilit politica. Altri menti... E a questo altrimenti seguono necessariamente pun ti di sospensione. Caduta del governo e voto a ottobre? La fa miglia e Fedele Confalonieri, compresi dellinteresse delle aziende, non vogliono crisi e a quanto s capito lultima paro la sar loro. Quindi, nel suo tuonare silenzioso di questi giorni, il nostro uomo starebbe bluffando. Oppure no? Puntini di sospensione...

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

39

ALTRI MONDI

POLEMICHE IN INGHILTERRA

Carlo piazza i suoi nei ministeri chiave


polemica in Gran Bretagna dopo le notizie apparse ieri sul Sunday Times, secondo cui il principe Carlo (nella foto)

primo in linea di successione al trono, ha piazzato alcuni suoi fedelissimi in posizioni chiave nei ministeri che hanno competenze legate ai suoi interessi, dallambiente allagricoltura fino alla conservazione architettonica. Pare che la questione verr sollevata ora presso il governo.

NEI CERTIFICATI DI NASCITA

Svolta in Germania C un terzo sesso


Il governo tedesco il primo in Europa a varare una legge che permetter da novembre ai genitori di non

specificare il sesso del figlio nel certificato di nascita. Accanto ai classici m o f potr infatti figurare una x per indicare il genere intersessuale. Lindividuo cos classificato potr poi decidere se registrarsi come maschio o femmina o restare senza una specificazione.

LEgitto nel caos: islamisti in piazza Strage in carcere


Spari in una prigione e molti cortei pro Morsi nonostante i divieti. LUe: Rivedere i rapporti
DANIELE VAIRA

OMICIDIO IN PROVINCIA DI COSENZA

A
COLPO AI NARCOS S

Il risparmia tore
DI FRANCESCO CARL*

I carabinieri hanno preso gli assassini in fuga

Domenica ad alta tensio ne in Egitto, dopo giorni di sangue che, da mercoled, han no visto oltre 750 morti negli scontri in piazza e pi di mille arresti tra gli islamisti. Ieri 38 sostenitori di Morsi sono stati uccisi dagli agenti durante una rivolta in carcere. E a rassere nare gli animi non bastata la rinuncia della Fratellanza a scendere di nuovo in strada al Cairo. Gli islamisti, infatti, ave vano annullato, per ragioni di sicurezza, il corteo previsto ie ri. Ma centinaia di dimostranti si sono organizzati in marce, sfidando la linea dura delle au torit, e convergendo verso la Corte Costituzionale. Nel po meriggio intervenuto anche luomo forte dellEgitto, il ge nerale Abdel Fatah alSisi, che ha difeso le misure intraprese per far imporre lordine dal lesercito, definendole traspa renti e contro la violenza isla mista. Il capo supremo delle forze armate ha evocato la mi naccia di un conflitto religio so che rischia di portare il Pae se in un tunnel oscuro e ha chiesto ai Fratelli Musulmani di rivedere le posizioni. Il go verno di transizione pare, pe r, sempre pi intenzionato a mettere fuori legge il partito. Dal militare c stata anche una frase di apertura alla Fratellan za: In Egitto c posto per tut ti. Intanto, Mohamed elBara dei, ex vice presidente dimis sionario dellEgitto, ha lasciato il Cairo per volare in Austria.
Le reazioni Sul fronte diplo matico, la Ue ha annunciato che rivedr le sue relazioni con lEgitto. In un comunicato, il presidente del Consiglio euro peo Herman Van Rompuy e il presidente della Commissione Jose Manuel Barroso hanno fatto appello a tutte le parti

Accoltellato a morte per una lite sul traffico Fermate due persone
Domenica di sangue a Praia a Mare, nel Cosentino, dove un 62enne, Vincenzo Pipo lo, stato ucciso per colpa di una lite in strada. Luomo viaggiava su uno scooter quando ha incrociato una Fiat Panda con a bordo una coppia: subito iniziato il litigio, probabilmente scatenato anche da vecchi rancori. Poi Pipolo si allontanato, ma lauto lo ha inseguito fino a speronarlo. La vittima caduta a terra perdendo il casco, la donna scesa dalla Panda glielo ha tirato contro, quindi Pipolo stato bloccato e accoltella to al torace, morendo allistante. La coppia subito fuggita ed stata fermata dai carabi nieri mentre stava lasciando la Calabria.

I supporter di Morsi scesi in piazza, ieri, al Cairo nonostante i divieti. Sotto, un carro armato presidia l entrata di piazza TahrirEPAAFP

durante lAngelus in piazza San Pietro: Fede e violenza sono incompatibili. Il Vangelo non autorizza affatto luso della forza per diffondere la fede.
La protesta Intanto, anche ieri proseguito il rientro dei turisti italiani dal Paese africa no con voli charter. In 24 ore sono stati quattro i voli dal Mar Rosso che hanno riportato 600 persone allaeroporto di Fiumi cino, a Roma. E a Napoli due aerei sono atterrati per riporta re a casa 300 turisti. Entro oggi rientreranno in Italia in 15 mi la. Non per mancato chi ha deciso di partire nonostante gli allarmi della Farnesina. Sono stati una trentina di irriduci bili che hanno firmato una li beratoria con i propri tour ope rator. E contro il Ministero de gli Esteri partita, intanto, una class action da 95 milioni per mezzo del Codacons: Lo Stato ha inserito in ritardo lEgitto tra le mete sconsigliate e ha creato enormi disagi ai turisti, la denuncia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TRAGEDIA IL GESTO DI UNA RAGAZZA

A Ventotene, si uccide per amore nel giorno del suo 19 compleanno


Ha deciso di lanciarsi nel vuoto. Un sal to di 80 metri proprio nel giorno del suo 19 compleanno. Lisola pontina di Ventotene sotto shock dopo il suicidio di una giovane che tutti conoscevano, avvenuto a Punta Pa scone nella notte tra sabato e domenica, quando si buttata dalla terrazza della casa del fidanzato. stato proprio lui, che ha poi trovato una lettera dalla ragazza, a dare lal larme: tutta lisola si mobilitata per cercar la. Il corpo stato ritrovato sugli scogli e do po il recupero in elicottero stata tentata per oltre 90 minuti la rianimazione dal persona le del 118. Ma era troppo tardi. Sembra che a spingerla al suicidio siano stati problemi sentimentali. Sul caso stanno svolgendo indagini i carabinieri di Ventotene, coordi nati dalla compagnia di Formia. Nellisola ie ri stato lutto cittadino e il sindaco, Giusep pe Assenso, ha sospeso tutte le manifestazio ni: una tragedia che ci sconvolge.

Preso in Messico il boss Ramirez Le forze di sicurezza messicane hanno catturato il leader narcos del cartello del Golfo, Mario Ramirez Trevino. Conosciuto come X20 o il calvo, Ramirez stato fermato nello Stato di Tamaulipas. Il governo degli Stati Uniti aveva messo una taglia da 5 milioni di dollari su di lui. I guadagni allingrosso dalle vendite di droga vanno da 13,6 a 48,4 miliardi di dollari lanno, ma la guerra fra narcos ha causato, tra 2008 e 2012, circa 83 mila morti

Lezione Bezos: cos la stampa si salva dal web


Ha fatto scalpore il cambio di
propriet del Washington Post. Uno: sembrata un resa al digitale, visto che il nuovo padrone Jeff Bezos, il fondatore di Amazon. Due: i vecchi proprietari erano l dagli Anni 30 e avevano garantito al giornale stabilit in tempi difficili. Per esempio negli Anni 60, quando la tv sembrava poter avere la meglio sulla stampa. Tre: uno degli ex proprietari era Warren Buffett, un grande appassionato del business dei giornali da sempre. Ma interessante la posizione di Buffett e c da credere che sia stato suo il consiglio di vendere il Post. Voleva tutelare il suo investimento da una probabile perdita di valore. Buffett, uno degli uomini pi ricchi del mondo, sta investendo pesantemente nei giornali. Ma in quelli piccoli. Negli ultimi 15 mesi ha comprato 28 quotidiani locali, spendendo 265 milioni di euro. Secondo lui la crisi delle news sulla carta continuer e c da credergli: i ricavi da annunci economici sono calati del 90% negli ultimi 12 anni. Ma i giornali continueranno a far bene nella ricerca e distribuzione delle notizie locali, specialmente nelle piccole comunit. E in Italia, cosa accadr? Quale sar il ruolo dei siti web e delle versioni digitali dei nostri giornali pi popolari? Difficile a dirsi, per via delle differenti tradizioni. In Usa i giornali locali sono la grandissima maggioranza, quelli nazionali davvero pochi. Intanto un modello efficace del rapporto tra carta e digitale in un giornale non ancora stato inventato. Ma perch Internet dovrebbe distruggere i giornali se non accaduto con la radio e la tv? La soluzione, quindi, non nel tempo di distribuzione delle notizie, ma nel modo. *Presidente www.finanzaworld.it

coinvolte di usare moderazio ne e prevenire ulteriori escala tion di violenza. Con gli Stati membri, la Ue adotter misure mirate a raggiungere tale obiettivo, si legge nel docu mento, che prosegue: Non si possono giustificare la violen za e gli omicidi degli ultimi giorni. Un monito stato ri volto anche da Papa Francesco

ANNUNCIO VIA TWITTER

CINEMA IL REGISTA FESTEGGIA OGGI E PREPARA MARGHERITA, CHE VEDREMO NEL 2014

BieberJackson Su Internet spunta un inedito duetto


Un duetto fra Michael Jackson e Justin Bieber (foto LaPresse): linedito si intitola Slave 2 The Rhythm, si pu ascoltare sul web ed stato annunciato da Bieber via Twitter. La voce di Jacko risale a poco prima della sua morte, nel 2009; quella di Justin stata aggiunta solo di recente.

l asta in California

I sessantanni di Moretti: in regalo c un nuovo film


Quanto vuoi vivere?, gli domandano in Aprile, quan do compie 44 anni. Fino agli 80. Poi misura su un metro la distanza fra 44 e 80 e si pente. Dovevo dire 95. Oggi, intan to, sono 60 per Nanni Moret ti, ex pallanuotista che nel 73 vende i francobolli e compra una cinepresa. Quattro decen ni dopo, fra tormentoni (Con tinuiamo cos, facciamoci del male) e frammenti ormai ol tre il cinema (la Nutella, il DAlema, d qualcosa di sini stra), anticipa le dimissioni del Papa (Habemus Papam) e la

condanna di Berlusconi (Il cai mano), racconta la fine del Pci (Palombella Rossa) e il lutto di un pap (La stanza del figlio). Lancia giovani registi, racconta lItalia, vince premi. Stasera su Rai 3 c Ecce Bombo, la com media del faccio cose, vedo gente, il suo primo successo.
Set Antipatico perch re frattario alla regola imperante del piacere a tutti, Moretti sar presto sul set a Roma con Mar gherita, che uscir nel 2014: nel casting fra liceali ha chiesto abbigliamento semplice, niente trucco, n tacchi. Sar un film, con la Buy, sui giovani e le donne. Limportante che Moretti giri ancora. Avrebbe dovuto rispondere 95 anni.
f.riz.

Ferrari da 20 milioni: record


Ci sono solo 10 esemplari della Ferrari Spider 275 GTB/4 del 67: uno se l aggiudicato, per 20,6 milioni di euro, Lawrence Stroll, il magnate canadese ideatore del marchio Tommy Hilfiger. Si tratta dellauto stradale pi cara mai venduta allasta. Lasta si tenuta in California.

Nanni Moretti ha girato undici lungometraggi ANSA

RIPRODUZIONE RISERVATA

40

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

41

GIOCHI
PASSATEMPI DESTATE

Fiat Professional con

42

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

Gli annunci si ricevono tutti i giorni su:

www.piccoliannunci.rcs.it agenzia.solferino@rcs.it
oppure nei giorni feriali presso lagenzia:

Milano Via Solferino, 22


tel.02/6282.7555 - 02/6282.7422, fax 02/6552.436
Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge 903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca di personale inserite in queste pagine devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza della Legge sulla privacy (L.196/03).

BARMAN sommelier ottima esperienza R.E.C. esamina proposte serie lungo o breve termine. 340.64.21.270 GOVERNANTE di diverse tipologie di hotel, interessata a lavoro stagionale. Esperienza trentennale, munita di curriculum vitae. Immediata disponibilit. Cell: 347.83.38.711 PANIFICATORE esperienza ventennale offresi panifici a Milano. Tel: 339.62.50.582, mail: giannivista@hotmail.com AIUTO domestico offresi pulizie, giardinaggio, bricolage. Esperienza in barca. Possibilit alla pari. 338.69.42.096 CERCO lavoro come domestico, custode villa, cameriere. Possesso patente B. Tel. 327.79.77.950. COLLABORATRICE famigliare italiana pratica cucina, guardaroba, offresi fissa (anche villeggiatura). Tel. 349.06.75.726 COPPIA /singolo srilankese domestico, custode villa, giardiniere, Italia/estero, pulizia, patente B, 4 anni esperienza. 328.86.23.142 COPPIA domestici srilankesi, 34/32 anni, patente, con esperienza, offresi. 320.38.43.669 RAGIONIERE pensionato trentennale esperienza in campo amministrativo, bilanci, budget esamina proposte di collaborazione. Tel. 02.89.51.27.76. ITALIANA cerca lavoro part-time coma baby-sitter, badante Milano sud/centro. 331.34.04.475 SIGNORA sri-lanka offresi come baby sitter, domestica, ottima cuoca, in regola, ottime referenze. 320.64.71.343 ASSISTENZA anziani, signore milanese, 59enne, specifica esperienza, educato, grande umanit, libero subito. 337.34.49.58

BULGARA referenziata, pluriennale esperienza, offresi badante/domestica, fisso vitto/alloggio. Milano. 328.40.76.518 MOLDAVA referenziata, carta di soggiorno, offresi come badante/domestica Milano. 340.38.02.980 SIGNORE dello Srilanka, offresi come badante lunga esperienza, patente, ottime referenze. 320.77.66.115 SRILANKESE badante cerca impiego per anziani, domestico, decennale esperienza, 4 lingue, cuoco. Italia Europa. 327.24.09.762

POTORNO (SV) - 30 metri mare bilocale nuovo, arredato, ascensore, ampio box, prezzo interressantissimo. CE: A - IPE: 28,50 kWh/mqa. 348.81.63.592

ABILE autonoma gestione aziendale 360, amministrazione, commerciale, acquisti, redazione testi, 48enne, inglese, pc (office - outlook - gestionali web) piccole/medie aziende. miniunies@tiscali.it 392.50.00.993 ABILE impiegato commerciale, in mobilit, pluriesperienza ordini, offerte, bolle, inglese buono, francese ottimo, Office. 339.48.09.594. ADDETTA paghe e contributi pluriennale esperienza, esamina proposte. 393.16.20.197 AMMINISTRATIVA responsabile clienti fornitori banche, pluriennale esperienza. Attualmente in mobilit. Residente in Buccinasco. Cell: 333.19.07.705 AMMINISTRATIVA 35enne esperienza pluriennale contabilit, fornitori, banche, scadenze tributarie. Disponibilit immediata. Cell: 347.55.67.427 RETI AGENTI massima qualit. Esperto creazione reti vendita crea appositamente per aziende clienti. 338.37.66.816 AUTISTA di fiducia con esperienza ventennale e referenziato serio offresi anche part-time. Cell: 333.95.76.523 AUTISTA operaio patente de adr classi cisterne radioattivi, cqc, cerca lavoro. 348.06.24.604 AUTISTA patente B ventennale esperienza conoscenza approfondita nord Italia valuta proposte disponibilit lunghi viaggi. Tel: 331.89.87.668 CINQUANTENNE esamina proposte eventualmente portiere notturno anche stagionale, autista disposto viaggiare Italia. Tel: 348.56.55.878. ELETTRICISTA impiantista ventennale esperienza offresi, disponibilit immediata. stayfree69@libero.it ELETTRICISTA 42enne 5 livello responsabile di cantiere libero subito. Cell: 338.29.23.939

AMMINISTRAZIONE - Controllo di gestione- Organizzazione aziendale dirigente neo pensionato esamina proposte collaborazione/consulenza. pllbnr@virgilio.it CONSULENTE farmaceutico, omeopatico, fitoterapico, disponibile per aziende, piccole medie, per sviluppo riorganizzazione rete informazione medica,commeciale. Cellulare: 347.07.41.898 Direttore aziendale esperienza ventennale presso aziende tedesche offre propria professionalit a societ con obiettivo crescita in Germania. Corriere 79-XZ - 20132 Milano

GERMANIA

Annunci IN EVIDENZA Lappuntamento quotidiano 7 GIORNI SU 7


Spettacoli
Saldi Shop

DIANO MARINA euro 199.000, da impresa, appartamenti di nuova generazione CE: B. Piccolissima palazzina, interessante autonomia degli appartamenti, pannelli solari, coibentazioni eccezionali, no spese condominiali. Tel. 348.88.72.838 - 035.32.23.45

ADRIATICO www.gobbihotelgatteomare.it - Tel. 0547.68.05.51 - Settimana 25 - 31 agosto euro 400,00 incluso: pensione completa, scelta men, acqua, vino, spiaggia privata, pedal, piscine con bar, centro sportivo, biciclette, staff animazione. AGOSTO dal 25 settimana all inclusive 315,00, spiaggia, bambini gratis. Pinarella/Cervia, Hotel Admiral tre stelle, sul mare/pineta, climatizzato. Tel. 0544.98.73.75 CATTOLICA Hotel Leondoro tre stelle superiore. www.hotelleondorocattolica.it tel.0541.95.40.66. Piscina, vicinissimo mare. Climatizzato. Confortevolissimo, parcheggio. Scelta men, specialit marinare, buffet antipasti. Offertissima agosto da 63,00/73,00. Settembre da 49,00. Sconto famiglie fino 50%. CESENATICO Zadina Hotel Clipper tre stelle. Tel. 0547.82.227 347.67.19.218. Climatizzato. 70 metri mare. Giardino, parcheggio. Men scelta. Buffet. Offertissima dal 24 agosto euro 39,00. Settembre 35,00 bevande comprese. RIMINI Hotel Villa del Prato Tel. 0541.37.26.29. Vicinissimo mare. Tranquillo. Confortevole. Cucina curata dai proprietari, scelta men. Verdure buffet. Colazione buffet. Agosto 39,00/49,00 - Settembre 34,00. Sconto bambini. RIMINI Rivabella Hotel Driade 3 stelle Superior Tel. 0541.50.508 - www.hoteldriade.it - Sulla spiaggia, senza attraversamento strada. Ogni comfort. Parcheggio custodito. Ultime disponibilit agosto. Possibilit all inclusive. A richiesta camere fronte mare.

NOLEGGIO caicco crociere Croazia 16 posti 4.900 euro settimana capitano carburante compresi. Informazioni 339.84.71.808 PORTO DI CHIAVARI (GE) Affittasi posto barca metri 20. Inintermediari. Tel: 0422.96.71.91 PORTO RIVA Rapallo. Affittasi posto barca metri 8,50 x 3,05 inintermediari. Tel: 335.20.91.83 VACANZE in Sicilia nel Parco dell'Etna (15 minuti da Taormina) a 30 euro/ giorno. Info: www.villamariol.it Tel. 340.98.80.452

Il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport con le edizioni stampa e digital offrono quotidianamente agli inserzionisti una audience di oltre 8 milioni di lettori, con una penetrazione sul territorio che nessun altro media in grado di ottenere. La nostra Agenzia di Milano a disposizione per proporvi offerte dedicate a soddisfare le vostre esigenze e rendere efficace la vostra comunicazione. TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA Rubriche in abbinata obbligatoria: Corriere della Sera - Gazzetta dello Sport: n. 0: 4,00; n. 1: 2,08; n. 2, 3, 14: 7,92; n. 5, 6, 7, 8, 9, 12, 20: 4,67; n. 10: 2,92; n. 1: 3,25; n. 13: 9,17; n. 15: 4,17; n. 17: 4,58; n. 18, 19: 3,33; n. 21: 5,00; n. 24: 5,42. Rubriche in abbinata facoltativa: n. 4: Corriere della Sera 4,42; Gazzetta dello Sport 1,67; abbinata 5,00. n. 16: Corriere della Sera 1,67; Gazzetta dello Sport 0,83; abbinata 2,08. n. 22: Corriere della Sera 4,08; Gazzetta dello Sport 2,92; abbinata 4,67. n. 23: Corriere della Sera 4,08; Gazzetta dello Sport 2,92; abbinata 5,00. RICHIESTE SPECIALI Data Fissa: +50% Data successiva fissa: +20% Per tutte le rubriche tranne la 21, 22 e 24: Neretto: +20% Capolettera: +20% Neretto riquadrato: +40% Neretto riquadrato negativo: +40% Colore evidenziato giallo: +75% In evidenza: +75% Tablet: + 100 Rubrica 4 Avvisi Legali: 1 modulo: 400 2 moduli: 800 Rubriche Compravendite immobiliari Nel testo dellinserzione obbligatorio indicare la classe energetica di appartenenza dellimmobile e il relativo indice di prestazione energetica espresso in kWh/mqa o kWh/mca a seconda della destinazione duso delledificio. Nel caso di immobili esenti dallindicazione, riportare la dicitura Immobile non soggetto allobbligo di certificazione energetica.

OCIET trattamento acque OS 22 Class. VI. Appalti pubblici e settori speciali valuta nuovi soci. 348.81.63.592

A Sesto San Giovanni vi aspettiamo in un elegantissimo centro benessere. 02.24.83.506 ABBANDONATI a trattamenti benessere da euro 40. www.body-spring.it 02.91.43.76.86. SCOPRI le nostre promozioni regalandoti piacevoli momenti in un'oasi di relax. 02.87.06.93.30

ABBANDONATI a donne unicamente per te! Troverai quella giusta! 899.996.101 da 32 centesimi/minuto. VM18 MCI. CERCHI nuovi incontri? Evasioni intriganti? Semplice, veloce, economico. Chiama 899.996.101 da 32 centesimi/minuto. VM18 MCI.

CASA

www.piccoliannunci.rcs.it www.piccoliannunci.rcs.it agenzia.solferino@rcs.it

Corsi

Viaggi

Mostre

LAVORO Eventi Ristoranti

Ogni giorno oltre 8 MILIONI DI LETTORI con labbinata Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport nelle edizioni stampa e digital

agenzia.solferino@rcs.it

LUNED 19 AGOSTO 2013

LA GAZZETTA DELLO SPORT

43

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
23/9 22/10 21/3 20/4 21/4 20/5 21/5 21/6 22/6 22/7 23/7 23/8

Bilancia 8
IL MIGLIORE Luna ottima per amore, lavoro, finanze. E un colpo di terga stagliasi. Creativit maxima, sudombelico charming.
ANDREA POLI

Ariete 7
Amici e sostenitori vi aiutano a realizzare cose grandi e piccole. Il lavoro, poi, vi d fama e lamor vi sfama. Pure suinamente. Uau.
23/10 22/11

Toro 5,5
Occhio alle promesse, ai passi falsi, a certi individui che sono come il cetriolo: bocca dolce e sedere amaro. Fornicazione senza poesia.
23/11 21/12

Gemelli 7,5
Luned contento, in vacanza o in citt che siate. Intuito e fascino giungono quasi al top, lavoro e sudombelico in stato di grazissima.
22/12 20/1

Cancro 7+
Le stelle fortificano la forma psicofisica e vi assegnano la medaglia doro al valor suino. Trionfi nel lavoro, ma troppe paranoie.
21/1 19/2

Leone 5,5
La Luna soppone. E voi fabbrichereste volentieri cuffie da piscina con la pelle degli zebedei di chi vi stressa. Fornicazione.
20/2 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
24/8 22/9

Vergine 7
Lape operaia che c in voi si esprime al massimo. Cos sbrigate una gran mole di lavoro. Tutto volge al bello, lamor suinello.

Scorpione 5,5
Gli zebedei vi fumano come fal Sioux. Per via di impicci e noie. Calmatevi. Ormone dilagante: ci si sollazza. Ma non fate cacchiate.

Sagittario 7+
La Luna agevola incontri, p.r. e colloqui. La gente vi nota e si annota il vostro numero di cell (se volete): sempre pi suini, siete.

Capricorno 6+
Le finanze vi sollevano, il vostro pragmatismo vi porta al successo. La forma fisica cede per un cicinn, pure in area sudombelicale.

Acquario 6
Colpite e irretite, oggi, sia nel lavoro sia in vacanza, col fascino, la faccia di glutei, i vostri talenti. Fornicazione puntigliosina.

Pesci 5,5
La Luna vi stanca, i fallocefali vi vessano. Ergo: il fratello iroso di Psycho che dimora in voi emerge e reagisce. No! Tripudio suino.

Il centrocampista del Milan nato il 29 settembre 1989. La sua prima squadra stata il Treviso. Ha militato anche, per 4 stagioni, nella Sampdoria.

Lo Sport in tv: in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
20.00 RAJO VALLECANO ELCHE 21.00 MANCHESTER CITY NEWCASTLE 22.00 CELTA VIGO ESPANYOL
Liga Fox Sports Plus Premier League Fox Sports Liga Fox Sports Plus

Gazzetta.it
IL VIDEO Di Vaio eroe in Mls guarda i suoi gol in MontrealDc Utd
La Major League Soccer da questanno ha un nuovo eroe: Marco Di Vaio. Il 37enne attaccante tornato a segnare dopo un mese dassenza nel 2 1 con cui il suo Montreal Impact ha battuto il Dc United. In totale lex attaccante del Bologna arrivato a quota 13 gol in 22 partite: guarda le sue due ultime magie.

CICLISMO

22.00 GIRO DEL COLORADO


Eurosport

SKY SPORT 1
7.45 CALCIO: CAGLIARI NAPOLI

21.00 CALCIO: SIENA MILAN 1.00


Serie A 2012-13

HOCKEY PRATO
14.00 IRLANDA POLONIA
Europeo maschile. Fase a gironi Eurosport Europeo maschile. Fase a gironi Eurosport

16.00 SPAGNA GERMANIA

12.00 CALCIO: BARCELLONA BAYERN MONACO

Serie A 2012-13

CALCIO: BAYERN MONACO BORUSSIA M.

11.30 RUGBY: AUSTRALIA NUOVA ZELANDA 14.00 AUTOMOBILISMO: CAMPIONATO DTM 16.30 RUGBY: CHIEFS BRUMBIES
Super 15 Da Nurburgring, Germania Quattro Nazioni

23.15 RUGBY: AUSTRALIA NUOVA ZELANDA


Quattro Nazioni

VIDEO Quando il mister prende di mira i tifosi avversari


Campionato messicano, sfida tra Santos Laguna e Tigres. Ricardo Tuca Ferretti, allenatore del Tigers, famoso per essere una testa calda in panchina e anche questa volta non ha resistito, litigando palesemente con i tifosi avversari. Per calmarlo dovuta intervenire la sicurezza, che lo ha scortato fuori.

Bundesliga

SKY SPORT 3
7.30 CALCIO: VALENCIA - INTER
9a giornata, da Mosca, Russia.

18.00 BELGIO REPUBBLICA CECA


Europeo maschile. Fase a gironi Eurosport 2 Europeo maschile. Fase a gironi Eurosport 2

BASKET

18.00 ITALIA POLONIA


Amichevole SportItalia 2

20.00 INGHILTERRA OLANDA

15.00 CALCIO: FAN CLUB MILAN 15.30 CALCIO: FAN CLUB ROMA 16.00 CALCIO: FAN CLUB INTER 16.30 CALCIO: FAN CLUB LAZIO 17.00 CALCIO: FAN CLUB NAPOLI 17.30 CALCIO: FAN CLUB JUVENTUS

Champions League 2012-13

SKY SPORT 2
6.30 RUGBY: SUDAFRICA ARGENTINA
Quattro Nazioni

17.30 AUTOMOBILISMO: FERRARI CHALLENGE 20.00 AUTOMOBILISMO: CAMPIONATO DTM 21.15 TENNIS: ATP CINCINNATI
Finale. Dagli Stati Uniti Da Nurburgring, Germania Trofeo Pirelli. Gara 2. Da Portimao, Portogallo

12.00 AUTOMOBILISMO: INDYCAR 13.00 GOLF: OMEGA MISSION HILL 2009 16.15 CALCIO: BENFICA CHELSEA
Europa League 2012-2013 Dalla Cina

Da San Pietroburgo, Russia

7.30

GOLF: OPEN CHAMPIONSHIP

10.30 AUTOMOBILISMO: FERRARI CHALLENGE


Coppa Shell. Gara 2. Da Portimao, Portogallo

Dalla Scozia

www.gazzetta.it
Dopodomani
In Sicilia e sul Meridione durante il giorno si alterneranno nuvole, piogge sparse, dei temporali e schiarite. Locale variabilit pure su Sardegna e Marche. Altrove sereno o poco nuvoloso con qualche nebbia mattutina nelle valli alpine.

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI BOLOGNA

min max
19 18 17 20 20 21 17 20 17 22 17 19 21 24 17 17 24 19 18 16 20 18 32 30 27 32 32 31 29 32 32 28 29 30 33 33 30 28 33 33 28 31 33 31

Oggi
Di nuovo predominio del sole durante il giorno ma senza caldo eccessivo. Sulle zone alpine dal pomeriggio rovesci e temporali, in trasferimento nel corso della sera al resto del Nord con precipitazioni pi significative sul Triveneto. Trieste
19 32

Domani
Al Nord piogge nella notte e poi schiarite crescenti eccetto la Romagna, dove sar instabile fino a sera. Al Centro e al Sud rovesci e temporali specie dal pomeriggio e sul lato adriatico, localmente pure in Sicilia e in Sardegna.

Trento
17 26

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

Aosta

18 31

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino

20 29

Milano

Venezia
19 31

19 28

Genova
21 27

Bologna
21 33

Ancona

Firenze
19 32

Perugia
18 30

21 30

LAquila
16 29

MARI
Calmi Mossi Agitati

19 34

ROMA

Campobasso
17 30

20 33

Napoli

Potenza
17 29

20 33

Bari

Cagliari
22 31

Catanzaro
20 31

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
21 33

Reggio Calabria
22 34

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania
25 32

6:27

20:25

6:20

20:05

6:28

20:23

6:21

20:03

6 ago.

14 ago. 21 ago.

29 ago.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Angelo Provasoli VICE PRESIDENTE Roland Berger AMMINISTRATORE DELEGATO Pietro Scott Jovane CONSIGLIERI Fulvio Conti, Luca Garavoglia, Piergaetano Marchetti, Laura Mengoni, Carlo Pesenti DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Alessandro Bompieri

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di que sto quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni viola zione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 20121 Milano Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE mdis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 20132 Milano Tel. 02.25821 Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 20132 Milano Tel. 02.25841 Fax 02.25846848

Testata di propriet de La Gazzetta dello Sport s.r.l. A. Bonacossa 2013

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. Via R. Luxemburg 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. Via Cia marra 351/353 00169 ROMA Tel. 06.68828917 S Sere gni Padova s.r.l. Corso Stati Uniti, 23 35100 PADOVA Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA Via Giorda no Bruno, 84 10134 Torino S Tipografia SEDIT Servizi Editoriali S.r.l. Via delle Orchidee, 1 Z.I. 70026 MODU GNO (BA) Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Sicilia na S.p.A. Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATA NIA Tel. 095.591303 S LUnione Sarda S.p.A. Centro Stampa Via Omodeo 09034 ELMAS (CA) Tel. 070.60131 S BEA printing sprl 16 rue du Bosquet 1400 NIVELLES (Belgio) S Speedimpex USA, Inc. 3838 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada Avenida de Alemania, 12 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin Bouchard 557 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda Av. Dr. Alberto Jackson Byington n.1808OSASCOSOPAULOBrasile. S MillerDistribu tor Limited Miller House, Airport Way, Tarxien Road Luqa LQA 1814 Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia 1300 Nicosia Cyprus S FPS Fernost Presse Service Co. Ltd 44/10 Soi Sukhumvit, 62 Sukhumvit Road, Bang Chark, PhraKha nong BANGKOK 10260 Thailandia

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: d 389 e 339 s 259 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520 INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 email: linea.aperta@rcs.it

COLLATERALI *con dvd Benigni Cult N. 1 d 11,29 con I Classici dellAvventura N. 4 d 8,20 con Lucky Luke N.4 d 5,29conZuccheroCollectionN.9d 11,29 con dvd il Giro di Nibali d 12,29 con Partite Indi menticabili della Nazionale N. 11 d 11,29 con dvd Pokemon N. 13 d 11,29 con Lamborghini Collec tion N. 8 d 6,29 con Pooh, Una Storia in Musica N. 18 d 12,29 con Pesca Magazine N. 5 d 5,29 con I Miti della F1 ai Raggi X N. 23 d 6,29 con Passione Rally N. 19 d 14,29 con i mitici Bud Spencer & Terence Hill N. 34 d 11,29 con Michel Vaillant N. 37 d 4,29 con I Love Travel N. 45 d 5,29 con Ferrari Racing Collection N. 59 d 14,29 con SportWeek d 3,10

Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 11205067 CERTIFICATO ADS N. 7335 DEL 14122011

PROMOZIONI

La tiratura di domenica 18 agosto stata di 489.068 copie

ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali Tel. 02.99049970 c/c p. n. 36248201.Ilcostodiunarretratoparialdoppiodel prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

PREZZI ALLESTERO: Albania E 2,00; Argentina $ 9,00; Austria E 2,00; Belgio E 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro E 2,00; Croazia Hrk 15; Egitto E 2,00; Francia E 2,00; Germania E 2,00; Grecia E 2,00; Irlanda E 2,00; Lux E 2,00; Malta E 1,85; Monaco P. E 2,00; Olanda E 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole E 2,00; SK Slov. E 2,20; Slovenia E 2,00; Spagna/Isole E 2,00; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Hong Kong HK$ 45; Thailandia THB 190; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

44

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LUNED 19 AGOSTO 2013

Interessi correlati