Sei sulla pagina 1di 16

DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO E0201E812

Riscaldamento e raffrescamento degli edifici


Dati climatici
Parte 2: Dati di progetto

Heating and cooling of buildings


Climatic data
Part 2: Data for design load
Bo

ORGANO CTI - Comitato Termotecnico Italiano


zz

COMPETENTE
a

CO-AUTORE

U
N
IR

SOMMARIO La UNI 10349-2 fornisce, per il territorio italiano, i dati climatici convenzionali necessari per la
progettazione delle prestazioni energetiche e termoigrometriche degli edifici, inclusi gli impianti
ip

tecnici per la climatizzazione estiva ed invernale ad essi asserviti. I dati di progetto contenuti nella
norma sono rappresentativi delle condizioni climatiche limite, da utilizzare per il dimensionamento
ro

degli impianti tecnici per la climatizzazione estiva e invernale e per valutare il rischio di
du

surriscaldamento estivo.
zi
on
e
ris
er
va
ta

UNI - Milano. Riproduzione vietata. codice progetto: E0201E812


Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo documento pu essere riprodotta o diffusa con un mezzo
qualsiasi, fotocopie, microfilm o altro, senza il consenso scritto di UNI.
DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO E0201E812

Questo testo NON una norma UNI, ma un progetto di norma sottoposto alla fase di inchiesta pubblica, da utilizzare solo ed
esclusivamente per fini informativi e per la formulazione di commenti. Il processo di elaborazione delle norme UNI prevede che i
progetti vengano sottoposti all'inchiesta pubblica per raccogliere i commenti degli operatori: la norma UNI definitiva potrebbe
quindi presentare differenze -anche sostanziali- rispetto al documento messo in inchiesta.

Questo documento perde qualsiasi valore al termine dell'inchiesta pubblica, cio il:14-09-15

UNI non responsabile delle conseguenze che possono derivare dall'uso improprio del testo dei progetti in inchiesta pubblica.

RELAZIONI La presente norma sostituisce la UNI 10349:1994.


Bo

NAZIONALI
zz
a

RELAZIONI

INTERN.LI
U
N
IR
ip
ro

La presente norma stata elaborata sotto la competenza dell'ente federato all'UNI @CTI - Comitato
PREMESSA Termotecnico Italiano@
du

@
La Commissione Centrale Tecnica dell'UNI ha dato la sua approvazione il giorno mese anno. @
zi

@
on
e
ris
er
va
ta

UNI - Milano. Riproduzione vietata. codice progetto: E0201E812


Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo documento pu essere riprodotta o diffusa con un mezzo
qualsiasi, fotocopie, microfilm o altro, senza il consenso scritto di UNI.
UNI 10349-2 E0201E812

Introduzione
La presente norma fornisce per il territorio italiano i dati climatici convenzionali necessari per la
progettazione e la verifica delle prestazioni energetiche e termoigrometriche degli edifici, inclusi gli impianti
tecnici per la climatizzazione estiva e invernale ad essi asserviti. La UNI 10349 si divide in 3 parti:

UNI 10349-1 Riscaldamento e raffrescamento degli edifici. Dati climatici. Parte 1: Medie mensili per la
valutazione della prestazione termo-energetica dell'edificio e metodi per ripartire
l'irradianza solare oraria nella frazione diretta e diffusa e per calcolare l'irradianza
solare su di una superficie inclinata.
Bo

UNI 10349-2 Riscaldamento e raffrescamento degli edifici. Dati climatici. Parte 2: Dati di progetto.
UNI 10349- 3 Riscaldamento e raffrescamento degli edifici. Dati climatici. Parte 3: Differenze di
zz

temperatura cumulate (gradi giorno) ed altri indici sintetici.


a

La parte 1 riporta i dati climatici rappresentativi delle condizioni climatiche medie da utilizzare per la verifica

delle prestazioni energetiche e termoigrometriche dell'edificio.


La parte 2 riporta i dati rappresentativi delle condizioni climatiche limite, da utilizzare per il dimensionamento
U

degli impianti tecnici per la climatizzazione estiva ed invernale e per valutare il rischio di surriscaldamento.
N

La parte 3 riporta le differenze di temperatura cumulate e gli altri indici che descrivono in maniera sintetica il
clima di una localit da utilizzare per la classificazione del territorio.
IR

I dati forniti si utilizzano tra l'altro, per:


ip

il calcolo del fabbisogno di energia per la climatizzazione degli edifici secondo UNI EN ISO 13790 e
ro

UNI/TS 11300;
le verifiche termoigrometriche secondo UNI EN ISO 13788;
du

il calcolo del carico termico di progetto invernale secondo UNI EN 12831;


il calcolo del carico termico sensibile di raffrescamento secondo UNI EN 15255;
il calcolo del carico termico complessivo, incluso quello latente, per edifici dotati di impianto di
zi

climatizzazione secondo UNI EN 15243;

on

il calcolo della temperatura interna estiva in assenza di impianto di climatizzazione secondo UNI EN ISO
13791,UNI EN ISO 13792 e UNI 10375;
il calcolo degli impianti solari termici secondo UNI EN 15316-4-3 e UNI/TS 11300-4;
e

il calcolo degli impianti solari fotovoltaici secondo UNI EN 15316-4-6 e UNI/TS 11300-4.
ris

1. Scopo e campo di applicazione


er

La presente norma specifica:


i dati normativi di ingresso da utilizzare nel calcolo del carico termico di progetto estivo ed invernale;
va

le condizioni termoigrometriche esterne estive di progetto per gli impianti di climatizzazione.


La norma fornisce inoltre i criteri per estendere i suddetti dati di progetto a localit non espressamente
ta

indicate nellelenco.
I valori dei dati e i parametri dei prospetti che seguono nella presente norma sono stati determinati su base
nazionale per un numero limitato di localit.

2. Riferimenti normativi

La presente norma rimanda, mediante riferimenti datati e non, a disposizioni contenute in altre pubblicazioni.
Tali riferimenti normativi sono citati nei punti appropriati del testo e sono di seguito elencati. Per quanto
riguarda i riferimenti datati, successive modifiche o revisioni apportate a dette pubblicazioni valgono

Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
1

UNI 10349-2 E0201E812

unicamente se introdotte nella presente norma come aggiornamento o revisione. Per i riferimenti non datati
vale lultima edizione della pubblicazione alla quale si fa riferimento (compresi gli aggiornamenti).

UNI 10349-1 Riscaldamento e raffrescamento degli edifici. Dati climatici. Parte 1: Medie mensili per la
valutazione della prestazione termo-energetica dell'edificio e metodi per ripartire l'irradianza
solare oraria nella frazione diretta e diffusa e per calcolare l'irradianza solare su di una
superficie inclinata

UNI 10349-3 Riscaldamento e raffrescamento degli edifici. Dati climatici. Parte 3: Differenze di
temperatura cumulate (gradi giorno) ed altri indici sintetici
Bo

3. Termini e definizioni
zz

Ai fini della presente norma si applicano i termini e le definizioni di cui alla UNI 10349-1 e UNI 10349-3.
a

4. Simboli ed unit di misura

Prospetto 1 - Simboli e unit di misura


U

Simbolo Termine Unit di misura


N

d Gradiente verticale di temperatura, i cui valori sono indicati nella UNI 10349- C
IR

1
x Umidit massica assoluta kg/kg
F (t) Fattore di distribuzione della temperatura dell'aria esterna -
ip

IT Irradianza solare massima relativa a una superficie di orientamento T W/m2


ro

Tbse Temperatura a bulbo asciutto dell'aria esterna C


URe Umidit relativa dell'aria esterna %
du

z Altitudine s.l.m. della localit considerata m


zr Altitudine s.l.m. della localit di riferimento m
zi

e Temperatura esterna di progetto C


on

max Temperatura massima giornaliera dell'aria esterna C


t Temperatura oraria dell'aria esterna C
e

max Escursione giornaliera della temperatura dell'aria esterna C


max,r Temperatura massima giornaliera dell'aria esterna nella localit di C
ris

riferimento
Latitudine
er

va

5. Temperatura esterna di progetto per gli impianti di climatizzazione invernale


La temperatura esterna di progetto e per alcune localit di riferimento, fornita nel prospetto 9.
ta

6. Temperatura estiva massima: distribuzione giornaliera


La distribuzione giornaliera (valori orari) della temperatura dell'aria esterna si ottiene come:

t max F (t)max (1)

dove:


Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
2

UNI 10349-2 E0201E812

max la temperatura massima giornaliera dell'aria esterna;


F (t) il fattore di distribuzione della temperatura;
max l'escursione termica giornaliera dell'aria esterna.

I valori del fattore di distribuzione F(t) sono riportati nelprospetto 2.


I valori di max , e max sono riportati per alcune localit di riferimento nel prospetto 4.
Per le altre localit non comprese possibile calcolare una temperatura massima estiva corretta che tenga
conto della diversa localizzazione ed altitudine, rispetto alle localit di riferimento disponibili, applicando il
seguente criterio:
Bo

si identifica la localit di riferimento pi vicina in linea d'aria e sullo stesso versante geografico di quella
considerata;
zz

si apporta una correzione al valore della temperatura della localit di riferimento per tenere conto della
differenza di altitudine tra questa e la localit considerata, secondo la seguente relazione:
a

max max,r ( z zr ) d

(2)
U

dove:
N

max,r la temperatura massima giornaliera dell'aria esterna nella localit di riferimento;


IR

z l'altitudine s.l.m. della localit considerata;

ip

zr l'altitudine s.l.m. della localit di riferimento;


d il gradiente verticale di temperatura, i cui valori sono indicati nella norma UNI 10349-1.
ro

Prospetto 2 - Fattore F(t)


du

ora F (t) ora F (t) ora F (t)


zi

1 0,87 9 0,71 17 0,10


on

2 0,92 10 0,56 18 0,21


3 0,96 11 0,39 19 0,34
4 0,99 12 0,23 20 0,47
e

5 1,00 13 0,11 21 0,58


6 0,98 14 0,03 22 0,68
ris

7 0,93 15 0,00 23 0,76


8 0,84 16 0,03 24 0,82
er

7. Irradianza solare estiva massima: distribuzione giornaliera


va

Nel prospetto 5 sono riportati i valori dell'irradianza solare massima estiva incidente su superfici verticali
ta

diversamente orientate e sul piano orizzontale in funzione delle ore del giorno e della latitudine. In funzione
degli stessi parametri nel prospetto 6 sono riportati i valori dell'irradianza solare massima estiva trasmessa
attraverso vetro semplice sia disposto verticalmente e diversamente orientato che disposto orizzontalmente.
Nel prospetto 7 e nel prospetto 8 sono infine rispettivamente riportati i valori dell'altezza solare ed
azimutale e l'angolo d'incidenza, in funzione delle ore del giorno e della latitudine, relativi all'irradianza solare
massima di cui al prospetto 5.
Per il calcolo dell'irradianza solare massima estiva incidente su una certa superficie verticale ad una
specifica ora del giorno, occorre conoscere la latitudine della localit in esame per interpolare linearmente
tra i valori relativi alle latitudini tabulate secondo la [3]:


Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
3

UNI 10349-2 E0201E812

IT r 2 IT r1
IT IT r1 r1 (3)
r 2 r1
dove:

IT I'irradianza solare massima relativa ad una superficie di orientamento T;


la latitudine della localit in esame;
r1 la latitudine della localit di riferimento, riportata in prospetto 3, subito pi grande della
localit in esame;
IT r1
Bo

I'irradianza solare massima relativa alla superficie di orientamento T rilevata dal prospetto
5 per la latitudine r1 ;
zz

r 2 la latitudine della localit di riferimento, riportata in prospetto 3, subito pi piccola della


localit in esame;
a

IT r 2 I'irradianza solare massima relativa alla superficie di orientamento T rilevata dal prospetto
5 per la latitudine r 2 .

U

Prospetto 3 - Coordinate geografiche dei capoluoghi di provincia


N

Localit Provincia Altitudine Latitudine Longitudine Localit Provincia Altitudine Latitudine Longitudine
IR

[m] ' ' [m] ' '


1 Agrigento AG 230 37 18 13 35 52 Massa - Carrara MS 65 44 1 10 7
2 Alessandria AL 95 44 54 8 36 53 Matera MT 200 40 39 16 36
ip

3 Ancona AN 16 43 36 16 30 54 Napoli NA 17 40 51 14 15
4 Aosta AO 583 45 44 7 18 55 Novara NO 162 45 25 8 37
ro

5 Ascoli Piceno AP 154 42 51 13 34 56 Nuoro NU 546 40 19 9 19


6 L'Aquila AQ 714 42 21 13 23 57 Oristano OR 9 39 54 8 35
du

7 Arezzo AR 246 43 27 11 52 58 Palermo PA 14 38 7 13 21


8 Asti AT 123 44 53 8 12 59 Piacenza PC 61 45 3 9 41
9 Avellino AV 348 40 54 14 47 60 Padova PD 12 45 24 11 52
zi

10 Bari BA 5 41 8 16 50 61 Pescara PE 4 42 27 14 12
11 Bergamo BG 249 45 41 9 40 62 Perugia PG 493 43 6 12 23
on

12 Belluno BL 383 46 8 12 13 63 Pisa PI 4 43 42 10 24


13 Benevento BN 135 41 7 14 46 64 Pordenone PN 24 45 57 12 39
14 Bologna BO 54 44 29 11 20 65 Prato PO 61 43 52 11 5
e

15 Brindisi BR 15 40 38 17 56 66 Parma PR 57 44 48 10 19
16 Brescia BS 149 45 32 10 12 67 Pesaro e Urbino PU 11 43 54 12 54
ris

17 Bolzano BZ 262 46 29 11 21 68 Pistoia PT 67 43 55 10 54


18 Cagliari CA 4 39 13 9 7 69 Pavia PV 77 45 11 9 9
19 Campobasso CB 701 41 33 14 40 70 Potenza PZ 819 40 38 15 48
er

20 Caserta CE 68 41 4 14 19 71 Ravenna RA 4 44 25 12 11
21 Chieti CH 330 42 21 14 10 72 Reggio di Calabria RC 15 38 6 15 38
va

22 Caltanissetta CL 568 37 29 14 3 73 Reggio nell'Emilia RE 58 44 41 10 37


23 Cuneo CN 534 44 22 7 32 74 Ragusa RG 502 36 55 14 43
24 Como CO 201 45 48 9 5 75 Rieti RI 405 42 24 12 52
ta

25 Cremona CR 45 45 8 10 1 76 Roma RM 20 41 53 12 28
26 Cosenza CS 238 39 18 16 15 77 Rimini RN 5 44 3 12 34
27 Catania CT 7 37 30 15 5 78 Rovigo RO 7 45 4 11 47
28 Catanzaro CZ 320 38 54 16 35 79 Salerno SA 4 40 40 14 46
29 Enna EN 931 37 33 14 16 80 Siena SI 322 43 19 11 19
30 Ferrara FE 9 44 50 11 37 81 Sondrio SO 307 46 10 9 52
31 Foggia FG 76 41 27 15 33 82 La Spezia SP 3 44 6 9 49
32 Firenze FI 40 43 41 11 15 83 Siracusa SR 17 37 4 15 17
33 Forl FC 34 44 13 12 2 84 Sassari SS 225 40 43 8 33
34 Frosinone FR 291 41 38 13 20 85 Savona SV 4 44 18 8 18
35 Genova GE 19 44 25 8 53 86 Taranto TA 15 40 27 17 14
36 Gorizia GO 84 45 56 13 37 87 Teramo TE 265 42 39 13 42

Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
4

UNI 10349-2 E0201E812

Localit Provincia Altitudine Latitudine Longitudine Localit Provincia Altitudine Latitudine Longitudine
[m] ' ' [m] ' '
37 Grosseto GR 10 42 45 11 6 88 Trento TN 194 46 3 11 7
38 Imperia IM 10 43 53 8 1 89 Torino TO 239 45 7 7 43
39 Isernia IS 423 41 35 14 13 90 Trapani TP 3 38 1 12 32
40 Crotone KR 8 39 4 17 7 91 Terni TR 130 42 33 12 38
41 Lecco LC 214 45 51 9 24 92 Trieste TS 2 45 39 13 47
42 Lodi LO 87 45 18 9 30 93 Treviso TV 15 45 40 12 14
43 Lecce LE 49 40 21 18 10 94 Udine UD 113 46 3 13 14
44 Livorno LI 3 43 33 10 19 95 Varese VA 382 45 49 8 49
45 Latina LT 21 41 27 12 54 96 Verbania VB 197 45 55 8 33
46 Lucca LU 19 43 50 10 3 97 Vercelli VC 130 45 19 8 25
Bo

47 Macerata MC 315 43 17 13 27 98 Venezia VE 1 45 26 12 20


48 Messina ME 3 38 11 15 32 99 Vicenza VI 39 45 32 11 32
49 Milano MI 122 45 27 9 11 100 Verona VR 59 45 26 10 59
zz

50 Mantova MN 19 45 9 10 46 101 Viterbo VT 326 42 25 12 6


51 Modena MO 34 44 38 10 55

Prospetto 4 - Condizioni termoigrometriche esterne estive di progetto: temperatura,


ampiezza massima estiva, umidit relativa, umidit massica, mese pi caldo


N. Localit Sigla Altitudine max max Ure Mese pi caldo
U

provincia
m C C %
N

1 Agrigento AG 230 33,0 10 40 luglio - agosto


2 Alessandria AL 95 30,5 11 50 Luglio
IR

3 Ancona AN 16 30,1 5,5 58 Agosto


4 Aosta AO 583 28,7 13 50 Luglio
5 Ascoli Piceno AP 154 32,9 10 45 luglio - agosto
ip

6 L'Aquila AQ 714 29,1 10 50 Luglio


7 Arezzo AR 246 31,5 12 50 Luglio
ro

8 Asti AT 123 32,1 11 50 luglio - agosto


9 Avellino AV 348 30,1 11 50 luglio - agosto
du

10 Bari BA 5 32,3 8 50 luglio - agosto


11 Bergamo BG 249 31 13 50 luglio
12 Belluno BL 383 31,1 13 45 luglio - agosto
zi

13 Benevento BN 135 32,2 11 50 luglio - agosto - settembre


14 Bologna BO 54 33 12 43 luglio - agosto
on

15 Brindisi BR 15 31,5 8 60 luglio - agosto


16 Brescia BS 149 31,8 15 48 luglio
17 Bolzano BZ 262 31,4 13 45 luglio
e

18 Cagliari CA 4,0 32,1 9,0 52 luglio - agosto


19 Campobasso CB 701 29,6 9 50 Agosto
ris

20 Caserta CE 68,0 32,1 11,0 50 luglio - agosto


21 Chieti CH 330 29,4 10 53 Luglio
22 Caltanissetta CL 568,0 34,0 9 35 luglio - agosto
er

23 Cuneo CN 534 29 12 55 Luglio


24 Como CO 201 32 8 50 Luglio
25 Cremona CR 45 33 12 45 Luglio
va

26 Cosenza CS 238 33,6 8 40 Luglio


27 Catania CT 7 33,6 10 48 luglio - agosto
ta

28 Catanzaro CZ 320 33 10 40 Agosto


29 Enna EN 931 29,2 7 40 luglio - agosto
30 Ferrara FE 9 32,2 12 45 Luglio
31 Foggia FG 76 33,9 13 33 luglio - agosto
32 Firenze FI 40 33,6 13 45 Luglio
33 Forl FC 34 32 10 50 Luglio
34 Frosinone FR 291 30,7 12 45 Luglio
35 Genova GE 19 29,9 6 60 Luglio
36 Gorizia GO 84 30,5 11 50 luglio - agosto
37 Grosseto GR 10 33 13 42 luglio - agosto
38 Imperia IM 10 29 6 55 Luglio
39 Isernia IS 423 29,9 10 45 Luglio

Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
5

UNI 10349-2 E0201E812

N. Localit Sigla Altitudine max max Ure Mese pi caldo


provincia
40 Crotone KR 8 34,5 10 42 luglio - agosto
41 Lecco LC 214 31,9 8 42 Luglio
42 Lodi LO 87 32,4 12 44 Luglio
43 Lecce LE 49 33 12 40 luglio - agosto
44 Livorno LI 3 31 10 55 Luglio
45 Latina LT 21 33,2 10 40 Agosto
46 Lucca LU 19 32,5 12 50 Luglio
47 Macerata MC 315 31,2 12 50 luglio - agosto
48 Messina ME 3 32,3 6 48 luglio - agosto
49 Milano ML 122 31,9 12 48 luglio - agosto
Bo

50 Mantova MN 19 33 12 45 Luglio
51 Modena MO 34 32,2 10 50 Luglio
52 Massa - Carrara MS 65 32,5 11 50 luglio - agosto
zz

53 Matera MT 200 34,1 10 35 Agosto


54 Napoli NA 17 32,4 10,5 45 luglio - agosto
55 Novara NO 159 30,7 11,5 44 Luglio
a

56 Nuoro NU 546 31 9 50 luglio - agosto


57 Oristano OR 9 32,9 11 43 Luglio

58 Palermo PA 14 32,6 6,5 60 luglio - agosto


59 Piacenza PC 61 32,6 12 49 Luglio
U

60 Padova PD 12 32,5 13 50 Luglio


61 Pescara PE 4 31,6 10 55 Luglio
N

62 Perugia PG 493 28,6 10 40 luglio - agosto


63 Pisa PI 4 31,5 10 55 luglio - agosto
IR

64 Pordenone PN 24 33 10 45 Luglio
65 Prato PO 61 32,5 12,5 45 Luglio
66 Parma PR 57 31 10 55 luglio - agosto
ip

67 Pesaro e Urbino PU 11 30,5 9 60 Luglio


68 Pistoia PT 67 31,6 12 50 Luglio
ro

69 Pavia PV 77 32 12 50 Luglio
70 Potenza PZ 819 28,7 9,5 40 luglio - agosto
du

71 Ravenna RA 4 31 10 50 Luglio
72 Reggio di Calabria RC 15 34 9 40 luglio - agosto
73 Reggio nell'Emilia RE 58 31,5 10 55 Luglio
zi

74 Ragusa RG 502 34,1 8 40 luglio - agosto


75 Rieti RI 405 29,5 12 50 Luglio
on

76 Roma RM 20 34 11 50 luglio - agosto


77 Rimini RN 5 30 10 60 luglio - agosto
78 Rovigo RO 7 31,5 11 55 Agosto
e

79 Salerno SA 4 31,2 6 50 Luglio


80 Siena SI 322 31,3 13 50 Luglio
ris

81 Sondrio SO 307 29,9 14 50 Luglio


82 La Spezia SP 3 30 6 60 Luglio
83 Siracusa SR 17 33 7 45 Luglio
er

84 Sassari SS 255,0 30,5 8,0 50 luglio - agosto


85 Savona SV 4 29 6 55 Agosto
va

86 Taranto TA 15,0 33,0 8,0 43 luglio - agosto


87 Teramo TE 265 33 8 40 luglio - agosto
88 Trento TN 194 32 12 45 Luglio
ta

89 Torino TO 239 31 11 50 Luglio


90 Trapani TP 3 32 8 60 Luglio
91 Terni TR 130 33 9 35 Luglio
92 Trieste TS 2 31 8 50 luglio - agosto
93 Treviso TV 15 31 10 56 Luglio
94 Udine UD 113 31 11 52 Luglio
95 Varese VA 382 29 10 50 Luglio
96 Verbania VB 197 30 10 48 Luglio
97 Vercelli VE 130 32 11 55 Luglio
98 Venezia VE 1 31 9 51 Luglio
99 Vicenza VI 39 33 12 45 Luglio
100 Verona VR 59 32 11 53 Luglio

Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
6

UNI 10349-2 E0201E812



N. Localit Sigla Altitudine max max Ure Mese pi caldo
provincia
101 Viterbo VT 326 31 12 45 Luglio - agosto
Nota: l'umidit massica x, per ogni localit, deve essere determinata usando le relazioni espresse nel paragrafo 6 della UNI 10349-3 e
considerando nei calcoli i dati del prospetto 4.

Prospetto 5 - Irradianza solare massima estiva incidente su superfici verticali (W/m2)
SUD-
ORA SUD SUD-EST EST NORD-EST NORD NORD-OVEST OVEST DIFFUSA ORIZZONTALE
OVEST
Latitudine 46 N
5 11 58 137 143 71 11 11 11 11 30
Bo

6 50 312 562 511 192 50 50 50 50 198


7 86 509 750 595 147 79 79 79 79 381
8 177 631 764 536 109 102 102 102 102 552
zz

9 321 679 713 402 120 120 120 120 120 698
10 439 655 568 234 133 133 133 140 133 810
11 515 567 374 148 141 141 141 250 141 881
a

12 541 427 156 144 144 144 156 427 144 909

13 515 250 141 141 141 146 374 567 141 881
14 439 140 133 133 133 234 568 655 133 810
U

15 321 120 120 120 120 402 713 679 120 698
16 177 102 102 102 109 536 764 631 102 552
N

17 86 79 79 79 147 595 750 509 79 381


18 50 50 50 50 192 511 562 312 50 198
IR

19 11 11 11 11 71 143 137 56 11 30
Latitudine 44 N
5 7 38 92 96 48 7 7 7 7 19
ip

6 46 300 546 500 191 48 48 48 48 188


ro

7 85 499 747 601 157 79 79 79 79 377


8 161 620 766 549 110 103 103 103 103 554
du

9 300 665 716 420 124 121 121 121 121 706
10 414 639 571 254 134 134 134 140 134 822
11 488 549 377 150 143 143 143 232 143 895
zi

12 514 408 157 145 145 145 157 406 157 920
13 488 232 143 143 143 150 377 549 143 895
on

14 414 140 134 134 134 254 571 639 134 822
15 300 121 121 121 124 420 716 665 121 706
e

16 161 103 103 103 110 549 766 620 103 554
17 8 79 79 79 157 601 747 499 79 377
ris

18 48 48 48 48 191 500 546 300 48 188


19 7 7 7 7 48 96 92 38 7 19
Latitudine 42 N
er

5 4 21 52 54 27 4 4 4 4 10
6 47 267 529 487 189 47 47 47 47 178
va

7 83 489 744 606 166 78 78 78 78 374


8 145 606 767 562 112 103 103 103 103 556
ta

9 279 651 718 438 126 122 122 122 122 713
10 390 622 573 274 136 136 136 141 136 833
11 461 531 379 153 144 144 144 213 144 908
12 486 369 159 147 147 147 159 389 159 934
13 461 213 144 144 144 153 379 531 144 908
14 390 141 136 136 136 274 573 622 136 833
15 279 122 122 122 126 436 716 651 122 713
16 145 103 103 103 112 562 787 608 103 556
17 83 76 76 78 166 606 744 489 78 374
18 47 47 47 47 189 487 529 267 47 176
19 4 4 4 4 27 54 52 21 4 10

Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
7

UNI 10349-2 E0201E812



Latitudine 40 N
5 2 8 20 21 11 2 2 2 2 4
6 45 274 511 473 166 45 45 45 45 168
7 82 479 740 610 176 76 78 78 78 369
8 126 596 787 575 113 103 103 103 103 557
9 256 636 720 455 127 122 122 122 122 719
10 384 605 576 295 137 137 137 141 137 842
11 433 512 381 155 145 145 145 194 145 920
12 457 369 160 148 148 148 160 369 160 948
13 433 194 145 145 145 155 361 512 145 920
14 384 141 137 137 137 295 576 605 137 842
Bo

15 256 122 122 122 127 455 720 636 122 719
16 126 103 103 103 113 575 787 596 103 557
17 82 76 76 78 176 610 740 479 78 369
zz

18 45 45 45 45 166 475 511 274 45 166


19 2 2 2 2 11 21 20 8 2 4
a

Latitudine 38 N
5 0 2 4 4 2 0 0 0 0 1

6 42 260 491 457 182 42 42 42 42 157


7 81 466 736 614 165 77 77 77 77 364
U

8 115 584 787 567 116 103 103 103 103 558
N

9 238 621 722 473 129 123 123 123 123 723
10 338 587 578 316 138 138 138 141 138 651
IR

11 404 492 382 158 147 147 147 174 147 931
12 428 349 162 150 150 150 162 349 162 958
13 404 174 147 147 147 158 382 492 147 931
ip

14 338 141 138 138 138 316 576 576 138 851
15 236 123 123 123 129 473 722 621 123 723
ro

16 113 103 103 103 116 576 787 584 103 558
17 81 77 77 77 165 614 736 466 77 364
du

18 42 42 42 42 182 457 491 260 42 157



zi

Prospetto 6 - lrradianza solare trasmessa attraverso vetro semplice disposto verticalmente


(W/m2)
on

NORD- NORD- SUD-


ORA SUD SUD-EST EST NORD OVEST DIFFUSA ORIZZONTALE
EST OVEST OVEST
Latitudine 46 N
e

5 9 41 120 124 55 9 9 9 9 17
6 41 251 492 443 126 41 41 41 41 132
ris

7 70 423 654 506 87 65 65 65 65 298


8 108 531 677 437 89 83 83 83 83 481
er

9 209 570 603 268 98 98 96 98 96 596


10 319 542 454 144 108 108 108 114 108 705
va

11 395 450 251 120 115 115 115 155 115 771
12 421 302 127 117 117 117 127 302 127 794
13 395 155 115 115 115 120 251 450 115 771
ta

14 319 114 108 108 108 144 454 542 108 705
15 209 96 98 98 98 288 603 570 96 598
16 108 83 83 83 89 437 677 531 83 461
17 70 65 65 65 87 506 654 423 65 298
18 41 41 41 41 126 443 492 251 41 132
19 9 9 9 9 55 125 120 41 9 17
Latitudine 44 N
5 6 28 81 84 37 6 6 6 6 11
6 39 240 478 434 127 39 39 39 39 124
7 69 414 652 512 92 64 64 64 64 295

Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
8

UNI 10349-2 E0201E812

NORD- NORD- SUD-


ORA SUD SUD-EST EST NORD OVEST DIFFUSA ORIZZONTALE
EST OVEST OVEST
8 101 520 678 450 90 83 83 83 83 463
9 190 556 605 306 101 98 98 96 98 606
10 293 526 456 156 109 109 109 114 109 716
11 366 430 255 122 116 116 116 146 116 785
12 392 263 128 115 118 118 128 283 128 808
13 366 148 116 116 116 122 253 430 116 765
14 293 114 109 109 109 156 456 526 109 716
15 190 98 98 98 101 306 605 556 98 606
16 101 83 83 83 90 450 678 520 83 463
Bo

17 69 64 64 64 92 512 652 414 64 295


18 39 39 39 39 127 434 476 240 39 124
19 6 6 6 6 37 84 81 28 6 11
zz

Latitudine 42 N
5 3 15 45 47 21 3 3 3 3 8
a

6 38 229 463 423 127 38 38 38 38 116


7 68 405 649 517 97 64 64 64 64 291

8 97 508 679 463 91 84 84 84 84 485


9 173 542 607 323 102 99 99 99 99 612
U

10 268 508 458 169 110 110 110 115 110 726
11 337 410 254 124 117 117 117 139 117 797
N

12 361 264 129 120 120 120 129 264 129 820
IR

13 337 139 117 117 117 124 254 410 117 797
14 268 115 110 110 110 169 456 508 110 726
15 173 99 99 99 102 323 607 542 99 612
ip

16 97 84 84 84 91 463 679 508 84 465


17 68 64 64 64 97 517 649 405 64 291
ro

18 36 36 36 36 127 423 463 229 38 116


19 3 3 3 3 21 47 45 15 3 6
du

Latitudine 40 N
5 1 6 16 19 8 1 1 1 1 2
6 38 218 447 412 127 36 36 38 36 108
zi

7 67 395 646 522 102 63 63 63 63 266


8 94 497 679 475 92 84 84 84 84 466
on

9 157 527 609 342 104 100 100 100 100 616
10 243 490 460 184 111 111 111 115 111 735
e

11 307 389 256 126 116 118 118 133 118 808
12 331 245 130 121 121 121 130 245 130 831
ris

13 307 133 116 118 116 128 256 389 118 808
14 243 115 111 111 111 184 460 490 111 735
15 157 100 100 100 104 342 609 527 100 616
er

16 94 84 84 84 92 475 679 497 84 466


17 67 63 63 63 102 522 646 395 63 266
va

18 36 36 36 36 127 412 447 218 36 108


19 1 1 1 1 8 19 18 6 1 2
ta

Latitudine 38 N
5 0 1 3 3 2 0 0 0 0 0
6 34 206 429 398 125 34 34 34 34 100
7 66 385 642 526 108 63 63 63 63 282
8 92 485 680 468 92 84 84 84 84 467
9 143 512 610 360 105 100 100 100 100 622
10 219 472 482 200 112 112 112 115 112 743
11 278 368 257 128 119 119 119 130 119 617
12 300 226 132 122 122 122 132 228 122 841
13 276 130 119 119 119 128 257 368 119 817


Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
9

UNI 10349-2 E0201E812

NORD- NORD- SUD-


ORA SUD SUD-EST EST NORD OVEST DIFFUSA ORIZZONTALE
EST OVEST OVEST
14 219 115 112 112 112 200 462 472 112 743
15 143 100 100 100 105 360 610 512 100 622
16 92 84 84 84 92 468 680 485 84 467
17 66 63 63 63 106 526 642 385 63 262
18 34 34 34 34 125 398 429 206 34 100
19 0 0 0 0 2 0 3 1 0 0

Prospetto 7 - Valori dell'angolo d'incidenza dell'irradianza massima estiva

Bo

ORA SUD SUD-EST EST NORD-EST NORD NORD-OVEST OVEST SUD-OVEST ORIZZONTALE
Latitudine 46 N
zz

5 90 70,5 26 20,3 64,7 90 90 90 64,5


6 90 61,4 21,5 33,1 75,2 90 90 90 74,7
7 90 54,7 26 46,1 85,3 90 90 90 64,5
a

8 85,4 51,2 36,3 59,1 90 90 90 90 54,1


9 77,4 51,7 48,7 71,9 90 90 90 90 43,9

10 71,1 56,1 62,3 84,3 90 90 90 90 34,5


U

11 66,9 63,4 76,1 90 90 90 90 83,9 27,4


12 65,5 72,9 90 90 90 90 90 72,9 24,9
N

13 66,9 83,9 90 90 90 90 76,1 63,5 27,4


14 71,1 90 90 90 90 84,3 62,3 56,1 34,5
IR

15 77,4 90 90 90 90 71,9 48,9 51,7 43,9


16 85,6 90 90 90 90 59,1 36,3 51,3 54,1
17 90 90 90 90 85,3 46,1 26,1 54,7 64,5
ip

18 90 90 90 90 75,2 33 21,5 61,5 74,7


19 90 90 90 90 64,7 20,5 26,1 70,6 84,5
ro

Latitudine 44 N
5 90 70,7 26,1 19,9 64,5 90 90 90 65,3
du

6 90 61,9 21,5 32,4 74,7 90 90 90 75,3


7 90 55,4 26 45,3 84,5 90 90 90 64,7
zi

8 86,6 52,3 36,3 58,1 90 90 90 90 53,9


9 78,9 53 48,7 70,8 90 90 90 90 43,3
on

10 72,8 57,4 62,3 83,1 90 90 90 90 33,5


11 68,9 64,8 76,1 90 90 90 90 85,1 25,7
12 67,5 74,3 90 90 90 90 90 74,3 22,5
e

13 68,9 85,1 90 90 90 90 76,1 64,7 25,7


14 72,6 90 90 90 90 83,1 62,3 57,5 33,5
ris

15 78,9 90 90 90 90 70,8 48,8 53 43,3


16 86,6 90 90 90 90 56,1 36,3 52,5 53,9
er

17 90 90 90 90 84,5 45,3 26 55,5 64,7


18 90 90 90 90 74,7 32,4 21,5 61,9 75,3
va

19 90 90 90 90 64,5 19,9 26 70,7 85,4


Latitudine 42 N
5 90 70,8 26 19,6 64,3 90 90 90 86,2
ta

6 90 62,3 21,5 31,7 74,2 90 90 90 75,8


7 90 56,2 26 44,4 83,6 90 90 90 64,9
8 87,8 53,4 36,3 57,1 90 90 90 90 53,8
9 80,4 54,3 46,8 69,7 90 90 90 90 42,8
10 74,5 58,7 62,3 81,9 90 90 90 90 32,4
11 70,8 66,2 76,1 90 90 90 90 86,4 24
12 69,5 75,7 90 90 90 90 90 75,7 20,5
13 70,8 86,4 90 90 90 90 76,1 66,3 24
14 74,5 90 90 90 90 81,9 62,3 56,8 32,4
15 80,4 90 90 90 90 69,7 46,9 54,3 42,8

Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
10

UNI 10349-2 E0201E812

ORA SUD SUD-EST EST NORD-EST NORD NORD-OVEST OVEST SUD-OVEST ORIZZONTALE
16 87,6 90 90 90 90 57,1 36,3 53,3 53,8
17 90 90 90 90 83,6 44,4 26 56,2 64,9
18 90 90 90 90 74,2 31,7 21,5 62,3 75,8
19 90 90 90 90 64,3 19,6 26 70,6 86,2
Latitudine 40 N
5 90 70,9 26 19,3 64,2 90 90 90 67,1
6 90 62,7 21,5 31 73,7 90 90 90 76,4
7 90 56,9 26 43,6 82,8 90 90 90 65,1
8 89 54,4 36,3 56,2 90 90 90 90 53,2
9 81,9 55,6 48,7 66,6 90 90 90 90 42,3
Bo

10 76,3 60,2 62,3 80,7 90 90 90 90 31,4


11 72,8 67,7 76,1 90 90 90 90 87,8 22,5
12 71,5 77 90 90 90 90 90 77 18,5
zz

13 72,8 87,8 90 90 90 90 76,1 67,7 22,5


14 76,3 90 90 90 90 80,7 62,3 60,3 31,5
a

15 81,9 90 90 90 90 68,8 48,9 55,6 42,3


16 89 90 90 90 90 56,2 36,3 54,4 53,7

17 90 90 90 90 82,8 43,6 26 56,9 65,2


18 90 90 90 90 73,7 31 21,5 62,7 76,4
U

19 90 90 90 90 64,2 19,4 26 70,9 87,1


N

Latitudine 38 N
5 90 70,9 26 19,2 64,1 90 90 90 67,9
IR

6 90 63,1 21,5 30,5 73,2 90 90 90 76,9


7 90 57,6 26 42,7 81,9 90 90 90 65,5
8 90 55,4 38,3 55,2 89,9 90 90 90 53,7
ip

9 83,3 56,8 48,9 67,5 90 90 90 90 41,9


10 76,1 61,6 62,3 79,5 90 90 90 90 30,6
ro

11 74,7 69,1 78,1 90 90 90 90 89,1 20,9


12 73,5 90 90 90 90 90 90 78,4 16,5
du

13 74,7 90 90 90 90 90 76,1 69,1 20,9


14 76,1 90 90 90 90 79,5 62,3 61,6 30,6
zi

15 83,4 90 90 90 90 67,5 48,9 58,6 41,9


16 90 90 90 90 89,9 55,1 36,3 55,4 53,7
on

17 90 90 90 90 81,9 42,7 26 57,6 65,5


18 90 90 90 90 73,2 30,4 21,5 63 76,9
19 90 90 90 90 84,1 19,2 26 70,9 87,9
e

Prospetto 8 - Valori dell'angolo di altezza solare ed azimutale massimo estivo


ris

Azimut
46 N 44 N 42 N 40 N 38 N
er

Ora Altitudine Azimut Altitudine Azimut Altitudine Azimut Altitudine Azimut Altitudine Azimut
5 5,5 115,5 4,7 115,6 3,8 115,7 2,9 115,8 2, 1 115,9
6 15,3 105,3 14,8 105,8 14,2 106,3 13,6 106,6 13,1 107,2
va

7 25,5 95,2 25,3 98,1 25,1 97,1 24,8 97,9 24,5 98,9
8 35,9 84,3 36,1 85,8 36,2 67,2 36,3 88,7 36,3 90,1
ta

9 46,1 71,6 46,7 73,7 47,2 75,7 47,7 77,6 46,1 80


10 55,4 55,1 56,5 57,4 57,8 60,1 58,3 63 59,3 66
11 62,6 31,5 64,3 33,7 65,9 36,2 67,5 39 69,1 42,3
12 65,5 0 67,5 0 69,5 0 71,5 0 73,5 0

Prospetto 9 - Temperatura di progetto invernale dell'aria esterna
Prov. Comune Altitudine e (C) Prov. Localit Altitudine e (C)
AG Agrigento 230 3 MS Massa Carrara 65 0
AL Alessandria 95 -8 MT Matera 200 -2
AN Ancona 16 -2 NA Napoli 17 2

Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
11

UNI 10349-2 E0201E812

Prov. Comune Altitudine e (C) Prov. Localit Altitudine e (C)


AO Aosta 583 -10 NO Novara 159 -5
AP Ascoli Piceno 154 -2 NU Nuoro 546 0
AQ LAquila 714 -5 OR Oristano 9 3
AR Arezzo 246 0 PA Palermo 14 5
AT Asti 123 -8 PC Piacenza 61 -5
AV Avellino 348 -2 PD Padova 12 -5
BA Bari 5 0 PE Pescara 4 2
BG Bergamo 249 -5 PG Perugia 493 -2
BI Biella 420 -9 PI Pisa 4 0
BL Belluno 383 -10 PN Pordenone 24 -5
Bo

BN Benevento 135 -2 PO Prato 61 0


BO Bologna 54 -5 PR Parma 57 -5
BR Brindisi 15 0 PU Pesaro e Urbino 11 -2
zz

BS Brescia 149 -7 PT Pistoia 67 0


BZ Bolzano 262 -15 PV Pavia 77 -5
a

CA Cagliari 4 3 PZ Potenza 819 -3


CB Campobasso 701 -4 RA Ravenna 4 -5

CE Caserta 68 0 RC Reggio Calabria 15 3


CH Chieti 330 0 RE Reggio Emilia 58 -5
U

CL Caltanissetta 568 0 RG Ragusa 502 0


N

CN Cuneo 534 -10 RI Rieti 405 -3


CO Como 201 -5 RM Roma 20 0
IR

CR Cremona 45 -5 RN Rimini 5 -5
CS Cosenza 238 -3 RO Rovigo 7 -5
CT Catania 7 5 SA Salerno 4 2
ip

CZ Catanzaro 320 -2 SI Siena 322 -2


EN Enna 931 -3 SO Sondrio 307 -10
ro

FE Ferrara 9 -5 SP La Spezia 3 0
FG Foggia 76 0 SR Siracusa 17 5
du

FI Firenze 40 0 SS Sassari 225 2


FC Forl 34 -5 SV Savona 4 0
zi

FR Frosinone 291 0 TA Taranto 15 0


GE Genova 19 0 TE Teramo 265 0
on

GO Gorizia 84 -5 TN Trento 194 -12


GR Grosseto 10 0 TO Torino 239 -8
IM Imperia 10 0 TP Trapani 3 5
e

IS Isernia 423 -2 TR Terni 130 -2


KR Crotone 8 0 TS Trieste 2 -5
ris

LC Lecco 214 -5 TV Treviso 15 -5


LO Lodi 87 -5 UD Udine 113 -5
er

LE Lecce 49 0 VA Varese 382 -5


LI Livorno 3 0 VB Verbania 197 -5
va

LT Latina 21 2 VC Vercelli 130 -7


LU Lucca 19 0 VE Venezia 1 -5
MC Macerata 315 -2 VI Vicenza 39 -5
ta

ME Messina 3 5 VR Verona 59 -5
MI Milano 122 -5 VT Viterbo 326 -2
MN Mantova 19 -5 VV Vibo Valentia 476 -3
MO Modena 34 -5

Note:
1. Per la determinazione della temperatura dell'aria esterna per le localit non incluse nella norma, i dati vanno ricavati
secondo i criteri indicati nella UNI 10349-1;
2. zona climatica e gradi giorno sono parametri presenti nella UNI 10349-3;
3. la temperatura media annuale ricavabile dalla UNI 10349-1.

Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
12

UNI 10349-2 E0201E812

8. Condizioni termoigrometriche esterne estive di progetto per gli impianti di


climatizzazione

8.1. Generalit

Il prospetto 4 riporta le condizioni termoigrometriche esterne estive di progetto per gli impianti di
climatizzazione per alcune localit nazionali di riferimento.
Qualora la localit di interesse non sia riportata nel prospetto 4, per determinarne le condizioni
Bo

termoigrometriche esterne bisogna fare riferimento a quelle della localit pi vicina presente nel prospetto e
correggere i valori delle diverse grandezze usando le indicazioni riportate nel seguito. Le correzioni vanno
usate anche a parit di localit, per tener conto del contesto urbano in cui ledificio collocato e dellaltezza
zz

degli edifici
a

8.2. Correzioni ai valori di temperatura dellaria


1) Per tenere conto della diversa altitudine sul livello del mare:
U

a. la temperatura rimane invariata sino a un valore della differenza di quota pari a 200 m;
b. se il valore della differenza di quota maggiore (o minore) di 200 m, al valore della temperatura va
N

sottratto (o aggiunto) 1 C ogni 200 m oltre i 200 m iniziali;


2) Per tenere conto del contesto urbano:
IR

a. la temperatura rimane invariata per edifici isolati;


b. il valore della temperatura va aumentato da 0,5 a 1 C in piccoli agglomerati;
ip

c. il valore della temperatura va aumentato da 1 a 2 C in un complesso urbano;


3) Per tenere conto dellaltezza degli edifici, limitatamente ai piani di altezza maggiori di quella degli edifici
ro

confinanti (incluso laumento di cui alla lettera b):


a. il valore della temperatura va aumentato da 1 a 2 C.
du

8.3. Correzioni ai valori di umidit dell'aria


zi

La correzione va apportata solo se la localit di interesse non riportata nel prospetto 4. Il procedimento da
on

adottare il seguente:
1) Italia settentrionale: Piemonte, Valle dAosta, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia
e

Giulia, Emilia Romagna, Liguria:


a. Il valore dellumidit massica uguale a quello della localit di riferimento;
ris

2) Italia centrale: Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzi, Molise:


a. Si calcola il valore dellumidit relativa corrispondente alla temperatura corretta e allumidit
massica della localit di riferimento determinata secondo UNI 10349-3;
er

b. Si calcola il valore dellumidit relativa sulla base del valore della temperatura corretta come
indicato al punto 8.2.1 e a parit di valore dellentalpia nella localit di riferimento;
va

c. Si calcola il valore dellumidit relativa della localit di interesse come media aritmetica dei due
valori determinati ai punti a. e b.;
ta

3) Italia meridionale e isole: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna:


a. Si calcola il valore dellumidit relativa o dellumidit massica sulla base del valore della
temperatura corretta e a parit di valore dellentalpia nella localit di riferimento.


Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
13

UNI 10349-2 E0201E812

Bibliografia

[1] Studio ENEA-CTI Anni tipo climatici - http://try.cti2000.it/


[2] UNI 10339 Impianti aeraulici al fini di benessere. Generalit, classificazione e requisiti. Regole per la
richiesta d'offerta, l'offerta, l'ordine e la fornitura
[3] UNI EN 12831Heating systems in buildings - Method for calculation of the design heat load
Bo

[4] UNI EN ISO 13791:2012 Prestazione energetica degli edifici - Calcolo della temperatura interna
estiva di un locale in assenza di impianti di climatizzazione - Criteri generali e procedure di
validazione
zz

[5] UNI EN ISO 13792:2012 Prestazione energetica degli edifici - Calcolo della temperatura interna
estiva di un locale in assenza di impianti di climatizzazione - Metodi semplificati
a

[6] UNI EN 15927-1Hygrothermal performance of buildings - Calculation and presentation of climatic


data - Part 1: Monthly means of single meteorological elements


[7] UNI EN ISO 15927-2 Prestazione termoigrometrica degli edifici - Calcolo e presentazione dei dati
U

climatici Parte 2: Dati orari per il carico di raffrescamento di progetto


N

[8] UNI EN 15927-5 Hygrothermal performance of buildings - Calculation and presentation of climatic
IR

data - Part 5: Data for design heat load for space heating

ip

ro

du

zi

on

Copyright
ris

Riproduzione vietata. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del presente documento pu
essere riprodotta o diffusa con un mezzo qualsiasi, fotocopie, microfilm o altro, senza il
er

consenso scritto dellUNI.


va
ta


Ente Italiano di Normazione
Membro Italiano ISO e CEN
www.uni.com
14