Sei sulla pagina 1di 40

www.gazzetta.

it mercoled 18 gennaio 2012 1,20


ITALIA

REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO

anno n Anno 116 Numero 15

^~ C m~
K~K

l ROSSONERI OTTAVI A S. SIRO ORE 21. ALLEGRI FA 300

I BIANCONERI VIA ALLOPERAZIONE CENTROCAMPO

Milan, stop Boateng Per pronto Merkel


Boa ne avr per un mese, in Coppa Italia contro il Novara gi in campo il tedesco di ritorno dal Genoa
BOCCI, DELLA VALLE, PASOTTO PAG 567

Juve su Kuzmanovic Taider per il futuro


Il serbo dello Stoccarda lalternativa a Guarin e Behrami, il talento del Bologna (19 anni) in estate
3 Zdravko Kuzmanovic, 24 anni AFP
OLIVERO, MAURO ALLE PAGINE 89

3 Alexander Merkel, 19 anni PIERANUNZI

leOpinioni

CARLITOS, VAI E SENZA RIMPIANTI


di LUIGI GARLANDO

Salvo il valore assoluto del giocatore, non Messi e Milano risparmia un sacco di soldi. Per noi forse meglio cos.
LARTICOLO A PAGINA 2

TEVEZ
IN VACANZA 3 Carlos Tevez,

MA NON CERA IL FAIR PLAY FINANZIARIO?


di ALESSANDRO DE CALO

QUEST UOMO VALE QUESTUOMO VALE

AL PSG

Platini voleva mettere la museruola anche ai nuovi ricchi. Sar presidente Fifa. Forse per il Mondiale in Qatar nel 2022
LARTICOLO A PAGINA 39

37 MILIONI?
IL ROMPI PALLONE
DI GENE GNOCCHI

NO ALLE PROVE TV DA TIFOSI


di UMBERTO ZAPELLONI

27 anni, attaccante del Manchester City in spiaggia gioca con una delle sue due figlie LAPRESSE

Non possiamo analizzare ogni filmato del nostro campionato come se ci trovassimo sulla scena di un crimine.
LARTICOLO A PAGINA 39

Gi oggi largentino potrebbe firmare per Ancelotti che cerca anche Thiago Motta LInter su Juan e Lucas Branca va in Brasile
DALLA VITE, LAUDISA, GRANDESSO ALLE PAGINE 23

laStoria

BODE MILLER NUOVA VITA SENZA STRESS


DI PIERANGELO MOLINARO
LARTICOLO A PAGINA 32

FORMULA 1 BARRICHELLO RIMANE A PIEDI

Un Senna alla Williams Bruno dove cera Ayrton


ALLIEVI, CREMONESI, IANIERI A PAGINA 25

INIZIATIVE PRIMO CD CON 30 CANZONI

3 Bruno Senna, 28 anni

Massimo Moratti pronto ad un nuovo rilancio per Tevez: 28 milioni pi il pass per entrare nellarea C.

Ballando con le stelle Le pi belle musiche E in edicola il tango


A 7.99 pi il prezzo del quotidiano

f o r m a z i o n e

v i n c e n t e

20 1 1 8> 9 771120 506000

www.gimoka.it

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

PRIMO PIANO
Tanto un gioco
DI LUIGI GARLANDO

ARRIVI E OBIETTIVI

A
S

LINTRIGO

Il Milan aveva chiuso laffare, Moratti era pronto al rialzo. Poi arrivato Leo
Prima il Milan, poi lInter, e in mezzo il Paris Saint Germain. La sfida a tre per assicurarsi Carlitos Tevez parte il 5 dicembre: Galliani incontra a Milano Joorabchian, lagente dellargentino (che mostra subito di gradire la destinazione Milan) e getta le basi per laccordo. Il 22 dicembre, Milan e Manchester City si incontrano allaeroporto di Londra: a Heathrow arriva la prima offerta dei rossoneri, prestito con diritto di riscatto a 24 milioni. Il 5 gennaio, nuovo incontro, stavolta in Brasile: a pranzo, con Galliani e Joorabchian. c anche lui, Tevez. Il manager milanista presenta la sua offerta fantasiosa: riscatto legato alla cessione di Pato o Robinho. Il 7 gennaio, nella vicenda entra il Paris Saint Germain, che nonostante il mancato gradimento di Tevez, presenta al City unofferta da 35 milioni per lacquisto immediato. L11 gennaio irrompe lInter con unofferta via mail al City: prestito con obbligo di riscatto a 25 milioni pi 2 di bonus. Il Milan per resta in vantaggio, e il 12 gennaio Galliani vola a Londra per chiudere laffare: 28 milioni al City - con Pato al Psg - e sembra fatta, ma il brasiliano resta rossonero e la trattativa va in stand-by. Cos, il 16 gennaio, lInter torna alla carica, con lidea di alzare lofferta al City fino a 28 milioni. Ma Leonardo fa prima, mettendo sul piatto i milioni dello sceicco.

Tevez, vai Senza rimpianti


Non Messi, sta in spiaggia da mesi Vale quei soldi? Il Psg salva Milano
Carlitos, vai. Vai pure a Parigi a riempirti di luce e di soldi che, in fondo, per noi meglio cos. Non rimarremo al buio. Per Carlitos Tevez, il Paris Saint Germain pronto sborsare 29 milioni, pi 8 di bonus, che farebbero 37 milioni. Trentasette milioni pagati in Francia, terra di le Roi Michel Platini, profeta del fair-play finanziario. Buffo. Esattamente una settimana fa, sulla Gazzetta, ci chiedevamo apertamente: Ma questo Tevez serve davvero?. Una domanda retorica che sottintendeva risposta negativa. Salvo il valore assoluto del giocatore, inconfutabili le sue cifre di bomber, facevamo notare che le sue ex squadre (dove ha spaccato spesso) lo hanno lasciato partire senza drammi e che nessun grande club di Spagna e d'Inghilterra si mosso dopo lo strappo dell'argentino col Manchester City. E soprattutto notavamo che l'Inter di Milito e il Milan di Ibra avevano emergenze superiori a centrocampo, difficili da sanare dopo un esborso di una trentina di milioni per Tevez. La nostra domanda retorica sembrava un appello al vento, dal momento che Moratti e Galliani, avviluppati in una zuffa di bonus e rilanci, erano pi che decisi a trascinare l'Apache sotto la Madonnina. Anzi, il giorno dopo, Galliani sarebbe partito per Londra pronto a chiudere l'affare. Sembrava tutto fatto: l'Apache al Milan, il Papero a Parigi. Una settimana pi tardi pare invece che stia per chiudere il Paris Saint Germain, anche se non ha ancora il s del giocatore. Probabilmente gli amici Carlo e Leo hanno fatto un favore alle loro ex squadre. Oggi, dopo l'offerta parigina di 37 milioni, la nostra domanda retorica merita un no ancora pi categorico. Non stiamo parlando del giovane Messi, ma di un attaccante che il 5 febbraio compir 28 anni e che l'ultimo atto da calciatore l'ha compiuto il 27 settembre scorso rifiutandosi di entrare dalla panchina in Bayern Monaco-Manchester City di Champions League. Da allora abbiamo visto lApache in spiaggia, sui campi da golf, a cena con Galliani, abbronzato con la compagna in un programma televisivo, mai ad allenarsi per rendersi degno della sua prossima squadra. Quanto gli servir per rimettersi in forma? Il gusto di strapparlo al nemico non vale 37 milioni: tornati lucidi dopo la zuffa, Inter e Milan forse ora ne convengono. L'Inter, che ha ritrovato un principesco Milito e ha il talento offensivo di Sneijder da spendere, deve investire per rafforzare e ringiovanire il reparto di Cambiasso e Zanetti. Il Milan ha qualche esigenza in pi in attacco, ma non a quel prezzo, dovendo consolidare la mediana (fermo un mese Boateng) e cercare un terzino sinistro di valore. Da noi non ci sono sceicchi, ma dolorose manovre economiche. Trentasette milioni? Carlitos, vai. Vai pure. E buona fortuna. Augh.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Maxwell stato il primo (e finora unico) acquisto per il nuovo Psg di Ancelotti: il terzino sinistro arrivato dal Barcellona per 3,5 milioni

Lofferta del Psg

29+8 MILIONI
Lofferta del Psg al Manchester City per Tevez di 29 milioni pi 8 di bonus con acquisto definitivo immediato. Al giocatore un contratto di tre anni e mezzo a circa 7 milioni a stagione.

S
Kak oltre a Tevez il grande obiettivo del Psg, che ha pronti 30 milioni per il brasiliano. Il Real Madrid e Mourinho per non lo mollano, almeno per il momento

Carlitos

da Carletto
Accordo Psg-City per 37 milioni Milano sallontana
Oggi lagente dellApache a Parigi per trattare E Ancelotti ne offre altri 8 per Thiago Motta
ALESSANDRO GRANDESSO CARLO LAUDISA

S
Per Thiago Motta, il Psg avrebbe pronta unofferta da 8 milioni da presentare allInter, che potrebbe cedere litalobrasiliano solo se prima trova un sostituto

Adieu Carlitos. Dopo un mese e mezzo daffannoso inseguimento il calcio italiano deve rassegnarsi allidea che a breve lApache vestir la maglia del Paris Saint Germain. Ieri la svolta tra i club, oggi il possibile accordo tra le tre parti. Lappuntamento a Parigi per la chiusura in grande stile.
Il blitz di Kia I denari messi sul piatto dalla propriet qatariota

hanno pressoch convinto il City e stanno ingolosendo lattaccante argentino. Tanto vero che oggi Kia Joorabchian, lagente dellargentino, sar nella capitale francese per trattare i dettagli dellingaggio. Per il trasferimento Leonardo e Ancelotti sono disposti a spendere 29 milioni di euro pi 8 di bonus, mentre per il giocatore c un contratto sino al 2015 da 7 milioni netti a stagione. E non detto che al tavolo della trattativa i francesi modellino ancora pi in alto la loro offerta: magari salendo a una parte fissa da 32 milioni e altri 5 di

Largentino sta per cedere: il Milan lo ha lasciato libero di scegliere Psg in pressing anche per Kak, ma il Real resiste e dice no a 25 milioni

bonus. Almeno queste sono le aspettative del presidente esecutivo del City John McBeath e del direttore sportivo Brian Manwood. Anche per questo motivo, dopo le indiscrezioni dellinformatissima France Press, ieri il club inglese ha frenato. Ad ogni modo pare pi una comune cautela mediatica, consigliata dal beffardo precedente di gioved scorso. A Londra era tutto pronto per il doppio colpo (Pato al Psg, Tevez al Milan), ma il no del brasiliano fece saltare tutto.
Basta rilanci Le cifre per Tevez

COPPA ITALIA 2011/2012 Mercoled 18 gennaio ore 21.00


le quote potrebbero subire variazioni

MILAN - NOVARA
TUTTI I NUMERI

PER GIOCARE IN ATTACCO.

1 1.20

X 2 6.00 14.00

GOL NO GOL 2.15 1.60


Gol squadra ospite

PARI 1.80

DISPARI 1.90

Gol squadra casa

Under/Over 2.5

SI -

NO -

SI 2.10

NO 1.60

UNDER 2.25

OVER 1.55

La pianificazione degli eventi live potrebbe variare secondo il Programma Ufficiale Aams.

Scopri tutti gli eventi e le quote

BONUS DEL 50%


SULLA PRIMA RICARICA CONTO FINO A 25 EURO

PUNTI VENDITA
1.200 TRA CORNER E AGENZIE BETTER

WEB
PORTALE INTERNET www.better.it

MOBILE
PORTALE MOBILE www.better.it

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

STRATEGIA MORATTI

Lofferta dellInter

Lofferta del Milan

28 MILIONI
LInter, dopo aver incassato dal City un no allofferta da 25 milioni, sarebbe disposta a pagare fino a 28 milioni per avere lattaccante argentino a titolo definitivo da subito.

28 MILIONI
Il Milan aveva gi praticamente chiuso laccordo per 28 milioni (pi bonus) per lacquisto definitivo immediato. Ma la mancata cessione di Pato al Psg ha fatto bloccare la trattativa sulla linea del traguardo.
ta di buon senso, anche perch ormai il City non avrebbe pi accettato offerte in prestito. E ormai laffaire-Tevez esce dai parametri finanziari possibili del nostro calcio. Del resto il derby milanese ha prodotto unasta che alla fine si sta rivelando dannosa per tutti. E la consolazione che lApache non saccomoder sulla sponda avversaria, a questo punto, relativa.
Assalto a Thiago Ma Leo sta dialogando con lInter per un altro suo pupillo: Thiago Motta. Si sussurra di una proposta da 8 milioni di euro al club e un ricco prolungamento. In corso Vittorio Emanuele non escludono linteresse. Ma la chiusura netta. Il club nerazzurro dovrebbe trovare un sostituto allaltezza in tempi brevi: compito non semplice. Ragion per cui il centrocampista italo-brasiliano potrebbe anche rinviare il suo viaggio a Parigi in estate. Obiettivo Kak Intanto, Leonar-

Virata dellInter Rotta sul Brasile Juan s e Lucas...


Il dt Branca a Porto Alegre per il baby centrale Sullattaccante si concentra un forte pressing

identiKit & CARRIERA


Juan Jesus. 20 anni, difensore dellInternacional IPP
MATTEO DALLA VITE MILANO

Lucas Moura, 19 anni, attaccante del San Paolo IPP

sono rilevanti. E sinceramente non ammettono rilanci. Ad esempio lInter luned ha provato a raggiungere quota 28, pareggiando lofferta del Milan di gioved scorsa. Ma per ora rimasto solo un pensiero. Moratti per ora resta nel guado, ma la repentina offensiva di Leo non ammette rilanci. Cos Branca in partenza per il Brasile per investire sui giovani.
Uscita Milan Allo stesso modo la.d. rossonero Adriano Galliani non ha pi avuto argomenti per tenere bloccato Carlitos. E, di fatto, lo ha liberato. Una scel-

Carlitos Tevez, 27 anni, con la maglia del Manchester City


IPP

do e Ancelotti lavorano anche sul nuovo episodio dellappassionante telenovela parigina. Kak non pi considerato incedibile da Mourinho e il Psg avrebbe gi da settimane ottenuto laccordo del giocatore. Resta da convincere il Real Madrid che non intende, come il Manchester City, fare sconti. Da Parigi sarebbe arrivata la terza offerta, di 25 milioni di euro, ancora respinta dagli spagnoli. Ma laccordo potrebbe essere davvero vicino. Ed un altro capitolo intrigante in un romanzo di mercato che vede sempre pi un Psg allitaliana. Leonardo e Ancelotti sono solo gli apripista.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Tevez in dissolvenza. E allora? E adesso? Come si comporter lInter dopo lassalto corposo (e decisivo) del Paris Saint Germain? Innanzitutto, nessuna tragedia e nessun pianto. Ci ha provato, stop. Uno a zero per Leonardo, palla al centro e via. In Brasile.
Missione Jesus e Lucas Gi, perch il direttore dellarea tecnica interista Marco Branca sta raggiungendo proprio il Brasile. Prima missione: Juan Jesus. Missione allegata: Lucas Moura. Il centrale difensivo (ma anche laterale mancino) dellInternacional avr presto un incontro con lInter: lidea quella di portarlo subito in rosa con un costo attorno ai 3,7 milioni di euro, utilizzando di fatto il primo dei due bonus da extracomunitario che i nerazzurri hanno a disposizione. Secondo sondaggio, certamente pi pesante: Lucas. Il ragazzo non giocher la Coppa Libertadores col suo San Paolo, recentemen-

te ha detto che ancora non si sente pronto per cambiare Paese, di certo fonti accreditate raccontano che lInter avrebbe in mano sia lui e sia Juan stesso. Lucas Moura - jolly offensivo del San Paolo, classe 93 - stato il primissimo pensiero dellInter, gi a dicembre, prima ancora di Tevez. Si vociferava di un suo patto col club di non lasciare il Brasile prima dellOlimpiade; in verit sarebbe una preferenza pi o meno timida del giocatore, che lInter ora cercher di scollinare convincendo il ragazzo a trasferirsi su-

bito. Non sar facile, ma la notizia che - inariditasi la pista verso Tevez - Lucas riemerge.
Thiago no, Kucka s: per ora LInter comunque dentro a varie voci: a meno di colpi di scena, Thiago Motta non si muover a gennaio. Lattacco del Psg c stato, ma per ora non c contropartita che possa sostituire loriundo: semmai, si far a giugno. E mentre Soren Lerby, agente di Sneijder, parla del suo assistito (Wes resta allInter al 90%, se non 100%), ecco Kucka: la sensazione che in queste ore lo slovacco possa approdare allInter, in prestito. Il suo passaggio da Ranieri vivr o meno in base alla durata dello stop di Stankovic. Obi tutto, Zarate furioso Con

Lala del San Paolo resta a muoversi prima di giugno. E giallo su Thiago Motta

LOPINIONE A pagina 39 il commento di Alessandro de Cal

&

Zarate chiede di essere ceduto: dopo la Coppa Italia laddio? Obi, tutto interista

loperazione Jonathan (Crisetig a met col Parma), lottimo Obi diventa tutto interista per 3,5 milioni. Mauro Zarate, invece, avrebbe chiesto la cessione e lo sfogo del fratello (che troverete pi avanti) ne un chiaro segnale. Da venerd, la pi che probabile uscita di Maurito diverr affare caldissimo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCATO

Boa crac
Stop di un mese Preso Merkel Ma emergenza
Altra grana dal derby: il k.o. di Boateng Ritorna il tedesco: pronto gi per oggi
ALESSANDRA BOCCI twitter @picobocci MILANO

IL GUAIO DI PRINCE

GLI ALTRI INFORTUNI

A
S

Aquilani Ha un problema alla caviglia sinistra, ne avr almeno per un mese

S
DARCO

Se qualcosa pu andar peggio, lo far: Massimiliano Allegri non ha fatto in tempo a rallegrarsi per il ritorno di Merkel, un suo pupillo, e il centrocampo ha perso un altro pezzo. Un pezzo forte, fra laltro: Kevin Prince Boateng, che si fatto male nei minuti finali del derby, ma ladrenalina stata pi potente della lesione al flessore della coscia sinistra. Il Boa ha finito la partita, per il giorno dopo a Milanello zoppicava vistosamente. Gli esami hanno confermato il guaio: Prince star fuori un mese salvo complicazioni. A questo punto larrivo di Alexander Merkel, che torna in prestito

molto le scorte di qualit del Milan. La scelta di Emanuelson trequartista stata molto contestata nel derby, ma si era creata per Allegri una situazione particolare, che resta: le sue idee di gioco sono contrarie allimpiego di un trequarti-

Si ferma Abbiati: salter anche la sfida di domenica a Novara


sta classico come Seedorf, che fra laltro ieri ha avuto una ricaduta dellattacco influenzale del fine settimana. E se la partita di stasera preoccupa relativamente, quella di Novara in programma domenica prossima tiene in allarme molto di

pi. Allegri vuole girare a 40 punti, quindi vincere a Novara: per riuscirci dovr far quadrare i conti fra centrocampo e trequarti. Aquilani torner in settimana a Amsterdam da Van Dijck, il professore che lha operato alla caviglia destra e ora ha consigliato una terapia conservativa per la sinistra. Lo stesso medico vedr Yepes, che dovrebbe essere in campo a marzo. Il Milan perde per una settimana Abbiati (fuori per il doppio confronto con il Novara), ma i guai grossi sono tutti l, dalla fascia destra in su. Boateng salter anche Milan-Arsenal, e questo un problema che la soddisfazione per larrivo di Merkel non pu cancellare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

clic
RISCHIA DI PERDERE NOVE PARTITE COMPRESO LARSENAL
Kevin Prince Boateng star fuori almeno quattro settimane. Questo significa che potrebbe perdere sei partite di campionato, pi quella di stasera in coppa Italia contro il Novara e la gara di andata degli ottavi di finale contro lArsenal, a San Siro il 15 febbraio. In mezzo, se il Milan batter il Novara, c anche unaltra partita di coppa Italia, il quarto di finale contro la Lazio.

Gattuso E fermo per una miastenia oculare allocchio destro. Tempi da valutare

S
Flamini Lesione al legamento crociato del ginocchio destro, rientro a marzo

Gazzetta.it
Gazza

T f v
Alexander Merkel, 19 anni REUTERS

dal Genoa, rischia di non bastare. Il ragazzo era stato richiamato per unemergenza determinata dallinfortunio di Aquilani, e lemergenza continua. Merkel stato precettato per la partita di questa sera con il Novara (avr il numero 37): era stato ceduto in compropriet al Genoa nel giro dellaffare Boateng, ma Allegri se nera calcisticamente innamorato e ha fatto di tutto per riaverlo. Ringrazio il presidente Preziosi per la sua sensibilit, ha commentato Galliani. Lamministratore delegato ha fatto presente al presidente del Genoa la situazione difficile del centrocampo rossonero e Preziosi ha permesso il ritorno in prestito del ragazzo fino a fine stagione.
Fiducia Galliani ha negato la possibilit di un altro acquisto per contrastare lo stop di Boateng, anche se la situazione delicata. Allegri stima moltissimo Merkel, ma i problemi a centrocampo non sono risolti con il suo rientro alla base. Gattuso fuori gioco ancora per un mese e mezzo (tempi da valutare), Flamini si era infortunato a inizio stagione e non sar disponibile prima di marzo. Ma il grosso problema lassenza contemporanea di Aquilani e Boateng, che riduce

Jos Mourinho, 48 GETTY IMAGES

TUTTOMERCATO LA NUOVA RUBRICA OGNI GIORNO ALLE 11


"Tuttomercato": la nuova rubrica quotidiana di calcio mercato ha come ospiti i procuratori di calcio pi famosi del mondo e va in onda ogni mattina dalle ore 11. Inoltre il nostro Carlo Laudisa dar aggiornamenti minuto per minuto sulle trattative pi calde

MOURINHO ATTACCA IL VIDEO SU CR7 E LA SFIDA AL BARCA


Ironia e aggressivit. Quando c di mezzo il blaugrana, lo Special One regala sempre spettacolo. Alla vigilia dellennesimo Clasico della storia recente di Real e Barcellona, Mou difende a modo suo Cristiano Ronaldo dalle critiche. Da non perdere

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

COPPA ITALIA OTTAVI DI FINALE

story
Con i rossoneri ha fatto il record di presenze in carriera

Mister 300
Allegri collezionista delle panchine Milan, ripartiamo
Il tecnico fa cifra tonda e d la scossa: Il derby non ci ridimensiona. In Coppa loccasione per riscattarci
di soddisfazioni. Come lannata col Sassuolo, che ha portato dalla C1 alla B, oltre a fargli vincere la Supercoppa di C. E poi le due stagioni a Cagliari, quelle che hanno mostrato un gioco capace di sedurre Berlusconi e Galliani. Tanto da far cambiare la filosofia aziendale rossonera, storicamente amante dei tecnici con pedigree milanista. Che lui non ha.
Premio in vista Negli ultimi
MARCO PASOTTO MILANO

Max Allegri
PHOTOVIEWS

la scheda
MASSIMILIANO ALLEGRI 44 ANNI ALLENATORE

GDS

Lo scollinamento avvenuto domenica sera in occasione del derby: per Massimiliano Allegri stata la 75a panchina rossonera e il Milan, col Cagliari rimasto fermo a quota 74, diventato la sua squadra pi allenata di sempre. Stasera contro il Novara il tecnico livornese tocca un altro traguardo, tondo tondo: le 300 panchine in carriera. Questa la sua nona stagione da allenatore. Un bilancio? Senzaltro positivo. Unavventura breve ma intensa, che registra anche due esoneri a Grosseto e unesperienza a Lecco abortita prima ancora di nascere, ma vive soprattutto

quattro anni Allegri ha vinto tre premi. I pi prestigiosi sono due Panchine doro: una di C per lannata a Sassuolo e una di A per la prima stagione a Cagliari. Il Milan gli ha poi permesso di incrementare la bacheca. Lo scudetto al primo colpo seguito dalla Supercoppa di

E nato a Livorno l11 agosto 1967. Prima esperienza in panchina con lAglianese (C2) nel 2003-04, quindi una stagione alla guida della Spal (C1). Poi due esperienze a Grosseto (C1) fra il 2005 e il 2006. Nel 2007-08 porta il Sassuolo dalla C1 alla B, vincendo il campionato. Dal 2008 al 2010 ha allenato il Cagliari, in Serie A.

Lega valso il Premio Gentleman San Siro e luned prossimo quasi certamente il livornese Max sar incoronato miglior allenatore del 2011 al gala Aic. Il rinnovo col Milan appena firmato permette al progetto di continuare. Gli obiettivi a breve termine sono lo scudetto-bis e migliorare il feeling con lEuropa.
Tre obiettivi In realt ora s messa di mezzo una necessit a brevissimo termine: metabolizzare il derby e ripartire senza troppe scorie. Il doppio Novara (stasera in Coppa Italia e domenica in campionato) potrebbe rimettere subito in marcia i rossoneri

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

COS IN CAMPO A MILANO ORE 21

Il Faraone e Pippo divisi da 19 anni uniti nella caccia ai gol gran riserva
Allegri carica El Shaarawy: E cresciuto e rester con noi. Inzaghi far staffetta con Pato: potrebbe essere la prima da titolare
GDS

prima del febbraio terribile in cui il Milan se la vedr con Lazio, Napoli, Udinese, Arsenal e Juve. E dunque: stasera non sono contemplati cali di tensione. Non dopo una sconfitta con lInter. Allegri assicura di aver tastato bene il polso alla squadra e racconta: Abbiamo assorbito il k.o., la Coppa Italia ci permette di riprenderci subito. Continuiamo ad avere tre obiettivi. Il derby non cambia il valore della squadra e non sono pentito delle scelte che ho fatto. La squadra non esce ridimensionata da questa sconfitta.
Obiettivo 40 Concetti gi espres-

GIUDICE SPORTIVO

Oltre a Nesta e Boa squalificato pure Tognaccini


Sono 13 gli squalificati in A: Lucchini (Atalanta) e Rossi (Genoa) per espulsione, poi Carmona (Atalanta), Boateng e Nesta (Milan), Cherubin e Morleo (Bologna), Dellafiore e Paci (Novara), Gazzi e Rossettini (Siena), Giacomazzi (Lecce), Motta (Inter) perch diffidati. Un turno anche a Daniele Tognaccini, preparatore atletico del Milan, per espressioni ingiuriose a un calciatore avversario.

si abbondantemente nel dopogara di domenica, in cui Allegri crede e che ha trasferito con vi-

gore alla squadra. In campionato lobiettivo girare a 40 punti ripete il tecnico . Lanno scorso eravamo stati costretti a vincere gli scontri diretti perch avevamo perso punti con le piccole, questanno il contrario ma noi non abbiamo paura delle dirette concorrenti. La chiusura con proclama, cosa abbastanza inusuale per Allegri: Dobbiamo rimanere sereni fino alla fine, quando saremo in testa in campionato. Intanto la Coppa Italia come sempre tester ambizioni e stato di forma di coloro che giocano di meno, in una competizione che in tempi recenti non ha regalato grandi soddisfazioni. Lultima vittoria del 2003, lanno scorso la sbornia da scudetto cost laccesso alla finale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Stephan El Shaarawy, 19 anni, punta esterna FORTE

Filippo Inzaghi, 38 anni, attaccante FORTE

COPPA ITALIA IL TABELLONE

PROGRAMMA

Tra oggi e domani si gioca due volte al Meazza


Si completa con Milan-Novara di stasera (ore 21, diretta su Rai 2) e Inter-Genoa di domani (sempre ore 21 su Rai 2) il programma degli ottavi di Coppa Italia. Il campo di San Siro, dunque, sar messo a dura prova da due partite nellarco di 24 ore. Una situazione delicata anche in virt del clima molto rigido di questi giorni. La Lega aveva gi definito date e orari dei quarti: Juve-Roma marted 24 (ore 20.45), Chievo-Siena (17.30) e Napoli-Inter o Genoa (20.45) mercoled 25, Milan-Lazio o Lazio-Novara gioved 26 (20.45).
GDS

I NUMERI

4
8

DAL NOSTRO INVIATO

FABIANA DELLA VALLE MILANELLO (Varese)

le presenze messe insieme da El Shaarawy nella sua esperienza in rossonero, tutte in campionato. Lattaccante italo-ghanese non ha mai giocato una partita intera, una sola volta stato titolare, nell1-0 al Cesena, e 7 volte subentrato dalla panchina

TESSER INCONTRERA IL MILAN ANCHE DOMENICA

Il Novara a San Siro ma non c maxiesodo


GIUSEPPE MADDALUNO NOVARA

Non sono passati che due anni e due campionati, eppure sembra trascorso un secolo dallultimo MilanNovara. Stesso posto, stessa sfida ma storia completamente diversa: il Novara che nel 2010 si present a San Siro con dodicimila supporter al seguito era quello che cominciava ad affacciarsi timidamente nel mondo del calcio che conta e che stava dominando la Lega

Pro. Tutto cominciato quella sera, ricorda ancora oggi il tecnico del Novara Tesser: Fu dopo quella partita che si cominci a parlare di noi ed stato in quella occasione, spinti dalla carica incredibile della nostra gente, che abbiamo cominciato il ciclo magico, quello che ci ha portati fino in Serie A.
Mille a Milano Oggi, come detto, il clima molto diverso: Novara ha riscoperto la magia della massima serie ma anche la crisi di risultati, dopo due stagioni vissute a mille allora.

Sar per questo, sar per il freddo pungente con temperature sotto lo zero, ma lo spettacolo del 2010 non si ripeter: poco pi di un migliaio i tifosi azzurri previsti al seguito della squadra, anche perch per molti la sfida pi importante quella di domenica sul sintetico del Piola, quando in palio ci saranno punti pesanti per la salvezza.
Speranze Giocare due volte in

pochi giorni contro lo stesso avversario conferma Tesser una situazione piuttosto strana. Ovvio che quella di domenica sia la sfida pi importante per noi ma in campo si va sempre e soltanto per vincere. Magari un grande risultato contro una squadra forte come il Milan ci dar la forza per ripartire.
RIPRODUZIONE RISERVATA

le reti ufficiali con le maglie di Padova e Milan; in rossonero ha segnato solo all'Udinese lo scorso 21 settembre. Con il Padova ha realizzato 7 reti in campionato e 2 nei playoff per la promozione in A

10

Uno ha il doppio degli anni dellaltro, per quando scende in campo ha la stessa voglia di un ragazzino. Tutti e due in questa stagione hanno raccolto solo qualche briciola tra una partita e laltra e stasera faranno poco caso allavversario. Per Filippo Inzaghi e Stephan El Shaarawy lunica cosa che conta calpestare lerba di San Siro almeno per un tempo e dimostrare a tutti che nellattacco del Milan ci possono stare anche loro. Il ragazzino con la cresta giocher di sicuro dal primo minuto, il protagonista dellultima finale rossonera di Champions League potrebbe essere titolare oppure sostituire Pato a partita in corso. Allegri decider solo stamattina dopo la rifinitura: la squadra infatti non ha fatto il ritiro (come era gi accaduto lanno scorso in Coppa Italia) e si ritrover alle 11.30 a Milanello. Giocheranno tutti e due, ha detto il tecnico in conferenza stampa, senza per specificare altro.
Destino simile El Shaarawy e In-

anche nei pochi minuti del derby. Abbiamo sempre puntato su di lui e rimarr al Milan di sicuro. Inzaghi invece contro lInter non ha potuto dare il suo contributo perch stato spedito in tribuna. I suoi numeri stagionali raccontano di 25 minuti giocati, 7 tribune e un gol sfiorato contro il Catania. Magari uno con il suo palmares e i suoi gol potrebbe anche accontentarsi, lui invece soffre a stare fuori come e forse anche pi di quando aveva ventanni. E stasera, che sia dallinizio o a partita in corso, di sicuro giocher con la stessa intensit.
La staffetta Inzaghi probabil-

I NUMERI

zaghi hanno condiviso lesclusione dalla lista Champions e poi, tranne in rarissime occasioni, si sono alternati in panchina in campionato. Stephan per ha giocato titolare una partita, contro il Cesena, ha collezionato pi minuti (204) e anche un gol, nellesordio a San Siro con lUdinese. E arrivato a Milanello con uninfiammazione al tendine rotuleo del ginocchio sinistro e il Milan ha lavorato molto su di lui anche per irrobustire la sua muscolatura. E Allegri non ha alcuna intenzione di privarsi di lui in questa finestra di mercato: E cresciuto molto negli ultimi due mesi, anche fisicamente. Ha fatto bene nellamichevole di Dubai e

mente salterner a Pato. Allegri ieri ha difeso il brasiliano dalle critiche post-derby: Non c nessun problema tra lui e Ibrahimovic e in generale tra gli attaccanti, devono solo integrarsi al meglio. Sono contento della prestazione di domenica di Pato, gli avevo chiesto 60 minuti di buona intensit e lui lha fatto. Sono sicuro che presto ritrover il gol e sar importante per la seconda parte della stagione. I fischi non lhanno turbato, lho trovato sereno. E chiaro che un giocatore come lui pu fare di pi, le sue qualit sono indiscutibili, per se in una partita intensa come quella di domenica avesse fatto gol tutti avrebbero parlato di grande prestazione di Pato.
Un posto in Champions Pato gio-

le reti di Inzaghi da professionista, 155 in A e 41 negli altri campionati, 19 nelle coppe Italiane e 72 in quelle internazionali, 25 con la Nazionale e 3 con lUnder 21. E' quarto nella classifica dei goleador italiani di tutti i tempi alle spalle di Piola (364), Meazza (338) e Roberto Baggio (318).

315

cher per ritrovare il gol, che manca da quasi un mese e mezzo (6 dicembre 2011, Plzen-Milan di Champions League), El Shaarawy e Inzaghi anche per far vedere ad Allegri che sono pronti per lEuropa: a fine gennaio infatti il Milan dovr presentare la nuova lista per la Coppa e linfortunio di Cassano libera un posto per un attaccante.
RIPRODUZIONE RISERVATA

i giorni trascorsi dallultimo gol: era il 3 novembre 2010 e Superpippo realizz tutte e due le reti milaniste della sfida casalinga con il Real Madrid (2-2)

441

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

SERIE A
DAL NOSTRO INVIATO

G.B. OLIVERO VINOVO (Torino)

Lo guardi in faccia e gli leggi negli occhi tutto quello che Antonio Conte pretende: voglia di vincere, determinazione, autostima. Marco Borriello alla Juve da pochi giorni, ma ci sta da re. Un po per carattere, perch Marco uno che non si sente mai a disagio e ha molta fiducia in se stesso. E un po perch ha capito che questa lultima grande occasione della carriera e non vuole assolutamente sprecarla. Vive ancora in albergo perch non ha ancora trovato la casa giusta: da sempre molto esigente e ricercato nellarredamento come nellabbigliamento. Non ha ancora nemmeno lauto aziendale e quindi parcheggia la sua nel piazzale degli sponsor e dei giornalisti. Ha trovato il bar per la colazione a due passi dal centro sportivo della Juve: le brioche sono ottime e le ragazze che lavorano l sono tuttaltro che dispiaciute dallarrivo del nuovo cliente. Torino gli piace, ma soprattutto in campo che Borriello si trova bene. E entusiasta dei metodi di Conte, ha fame non solo di gol ma anche di lavoro perch Marco non uno che dribbla la fatica. Tuttaltro: si sbatte e quando non ne pu pi per la stanchezza, come accaduto luned, sorride e pensa al momento in cui i durissimi allenamenti gli daranno la forza e la brillantezza per anticipare i difensori avversari e segnare.
Subito titolare? A Roma Borriel-

Juve, c la fila
Borriello va in rimonta su Matri e Quagliarella
Lex romanista lavora sodo e potrebbe essere titolare gi sabato a Bergamo. Ma gli altri due attaccanti restano in corsa

compagni. Il tecnico pretende intensit assoluta e limpressione che per adesso Marco fatichi a tenere a lungo i ritmi voluti da Conte. Gli scatti svolti ieri durante la seduta atletica, invece, hanno mostrato una buona reattivit. Se non dovesse giocare dallinizio a Bergamo, comunque, Borriello sarebbe titolare marted in Coppa Italia proprio contro la Roma.
Alessandro sereno Intanto Alessandro Matri non si preoccupa della concorrenza. Grazie ai suoi 7 gol in campionato non ha perso la serenit ed convinto che alla fine riuscir a convincere Conte a puntare su di lui. Matri vive un momento di flessione atletica, assolutamente comprensibile visto il duro lavoro svolto a Dubai. Probabilmente le gambe dei giocatori bianconeri inizieranno a sciogliersi dalla prossima settimana e con una maggiore freschezza atletica Matri ritrover anche lottima condizione mostrata in autunno. Dal punto di vista tattico le differenze tra lui e Borriello sono chiare: Matri ha pi corsa e profondit, Marco partecipa di pi alla manovra ed pi potente. Fabio recupera Molto diverso

lo si allenava, ma in modo diverso da quanto avviene a Vinovo. Adesso sta recuperando il tempo perso e probabilmente ci metter molto poco a mettersi al passo dei compagni. Conte non vede lora di poterlo schierare dal primo minuto e in questi giorni valuter se farlo gi sabato a Bergamo. Il dubbio legato proprio alla minore resistenza rispetto ai

dai due compagni Fabio Quagliarella, che per Conte ha proposto finora come centravanti. Ieri Fabio tornato in campo, ma quasi impossibile che possa essere disponibile per Bergamo. Dopo loperazione di luned 9 per la riduzione della frattura dello zigomo destro serve un tempo tecnico di circa due settimane prima di poter giocare con la mascherina. Anche per Quagliarella lobiettivo la Coppa Italia con la Roma o la sfida di campionato del 28 gennaio con lUdinese. Poi per Conte inizieranno le scelte difficili e per i tre attaccanti la corsa a un posto che potrebbe anche portare direttamente allEuropeo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VELENI LA RETE DEL CILENO ALLA 14a GIORNATA HA SCATENATO ALCUNI TIFOSI CHE SU INTERNET HANNO PARLATO DI GOL PILOTATO

Vidal, rigore e sospetti: bianconeri furiosi


La Juve reagisce: Qualcuno vuole danneggiarci Il Cesena: Sono solo fantasie
ALBERTO MAURO MONCALIERI (Torino)

LA SEQUENZA IL FILM DEL RIGORE DI VIDAL CON IL CESENA

IERI DOPPIA SEDUTA

Allenamenti nella nebbia a 5 sotto zero


VINOVO (gb.o.) Allenamento doppio ieri a Vinovo per la Juve di Antonio Conte. In mattinata stata programmata una lunga seduta tattica, con i giocatori disturbati dal freddo (cinque gradi sotto lo zero allinizio), immersi nella nebbia e riconoscibili grazie alle... pettorine fosforescenti. Lallenatore ha curato in modo particolare la circolazione della palla e gli schemi offensivi con lobiettivo di aumentare la pericolosit nellarea avversaria. Dopo il pranzo, consumato nel centro sportivo bianconero, uscito il sole che ha leggermente riscaldato lambiente (si fa per dire: la temperatura rimasta rigidissima) e ha accompagnato la seconda seduta, interamente atletica. Si sono visti in campo a turno tutti i giocatori per svolgere esercizi in gran parte utili per ritrovare brillantezza, tranne Pepe e Del Piero che sono rimasti in palestra. Elia ha avvertito un leggerissimo fastidio muscolare. Oggi allenamento pomeridiano con possibile partitella in famiglia.

Un cenno del capo, un sopracciglio alzato. E bastato questo per sollevare il sospetto di alcuni tifosi che hanno intravisto qualcosa di insolito durante lesecuzione del calcio di rigore trasformato da Vidal con il Cesena. Il filmato dellepisodio, cliccatissimo su Youtube, ricorda quello che ha visto protagonista Morgan De Sanctis in Napoli-Lecce della 14a giornata, poche ore prima di Juve-Cesena. In quel caso il portiere del Napoli non esult per un gol di Cavani, stavolta invece sotto i riflettori c un presunto cenno di intesa tra Rodriguez (difensore del Cesena improvvisato portiere al posto dellespulso Antonioli) e Arturo Vidal, poco prima della trasformazione del rigore concesso dallarbitro Doveri. La replica stizzita della Juventus arrivata nel pomeriggio sul sito: La diffusione delle immagini relative al calcio di rigore battuto e realizzato da Arturo Vidal in occasione della partita Juventus-Cesena, che

Chi va in porta? Arturo Vidal sorride mentre Guillermo Rodriguez indossa la maglia di Antonioli, portiere del Cesena appena espulso: tocca al difensore andare tra i pali

Lo strano cenno Rodriguez aspetta il tiro di Vidal al centro della porta e sembra muovere il capo verso destra. Su internet c chi vede un segnale allavversario SKY
secondo alcuni rivelerebbero un cenno dintesa tra il calciatore del Cesena, incaricato di parare, e il giocatore bianconero, costituisce un tentativo subdolo e maldestro di ledere limmagine della societ e del calciatore. Juventus FC agir in ogni sede, a tutela dellimmagine di Arturo Vidal e della societ.
Il Cesena Altra sponda, stessa in-

Palla in rete Vidal realizza il rigore del definitivo 2-0 per la Juventus, battendo Rodriguez che effettivamente si muove sul suo lato destro, lo stesso verso il quale sembra muovere leggermente il collo in attesa del tiro. Il primo gol era stato segnato da Claudio Marchisio. Il rigore era stato assegnato dallarbitro Doveri a 9 minuti dal termine della partita LAPRESSE
le. Per noi il caso non esiste, mi sembra fuori dalla realt solo fare delle riflessioni. Non faremo alcun approfondimento con Rodriguez, non ne vale la pena.
Il commento del cileno In serata

Il centrocampista: Sono sorpreso, ho rivisto il video e non c nulla da commentare Io daccordo con chi era in porta? Ma se nemmeno sapevo chi fosse...
LOPINIONE A pagina 39 il commento di Umberto Zapelloni

&

dignazione nelle parole del d.s. del Cesena, Lorenzo Minotti, ai microfoni di Sky Sport 24. Eravamo gi a conoscenza di questo video, ma riteniamo si stia parlando di niente e quindi non c bisogno di commenti o di una presa di posizione ufficia-

ci ha pensato Vidal a fugare ogni dubbio, dalla cena per il 40 anniversario dello Juventus Club Moncalieri. T-shirt beige, taglio di capelli alla moda e sorriso spigliato che diventa risata quando il discorso cade sul filmato incriminato. E qualcosa che mi stupisce, sono fatti di cui non dovrei preoccuparmi. Un giocatore deve solo pensare a rimanere concentrato sulla partita. Le immagini che ho vi-

sto non hanno rilevanza. Per me stata una grande sorpresa, non pensavo che potesse nascere una polemica. Rodriguez non lo conoscevo. Quando oggi ho visto il video per la prima volta mi sono chiesto cosa centro io con questa storia? Ho solo tirato il rigore, nulla di pi. Dopo i sospetti si parla anche di campo: Non siamo in calo, Conte geniale, ci fa sempre allenare con grande intensit. Questanno voglio vincere il campionato e la Coppa Italia, poi vedremo. Se gioco nel miglior centrocampo dEuropa? Siamo molto forti e lo abbiamo dimostrato finora.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SERIE A MERCATO
Occhio a Kuz Intanto ieri a Stoccarda il procuratore Marko Naletilic ha parlato col club tedesco del possibile trasferimento di Zdravko Kuzmanovic alla Juve. In caso di complicazioni per Guarin, Kuz potrebbe essere il primo obiettivo. Pi complicato infatti arrivare a Valon Behrami, perch la Fiorentina non vuole privarsene in un momento cos difficile ed infastidita da tutte le voci che lo circondano. Palombo e Pizarro sono pi semplici da raggiungere, ma eventualmente verranno presi in considerazione a fine mese. Difesa Guarin non in alternativa solo agli altri centrocampisti ma anche al difensore Martin Caceres a causa dellunico posto di extracomunitario disponibile alla Juve. Per luruguaiano la Juve ha deciso di aggiungere 500.000 euro alla sua precedente offerta. Il Siviglia chiede 11 milioni, i bianconeri sono disposti a spenderne uno subito e 6,5 a giugno o 1,5 subito e 6 in estate. Come alternativa per la difesa resta in piedi la candidatura di Bocchetti. Alleanza Intanto la Juve e il Bo-

IL MAESTRO SPECIALE

PROCESSO A TORINO

Marchisio fa lezione ai ragazzini a Vinovo

Estorsione a Trezeguet Cinque anni per Corona

Zdravko Kuzmanovic, 24 anni, dello Stoccarda REUTERS

Fredy Alejandro Guarin, 25 anni, del Porto EPA

Blitz a Stoccarda per Kuzmanovic se sfuma Guarin


La Juve parla col club tedesco per lex viola Behrami in stallo: loperazione complessa
DAL NOSTRO INVIATO

Marchisio, 26 anni domani


VINOVO Claudio Marchisio, professore di juventinit. Il centrocampista bianconero ieri ha tenuto una lezione agli Esordienti classe 99 (accompagnati dallallenatore Fabrizio Ravanelli) al corso di Formazione Juventus. Ho sempre voluto fare il calciatore, anche se allinizio non lo vivevo come un lavoro. Volevo crescere sotto ogni aspetto perch in fondo sapevo che giocare a calcio era lunica strada che sentivo mia ha confessato Marchisio, che ha fatto tutta la trafila dalle giovanili alla prima squadra a Torino Quando ero a Empoli, Cagni mi diceva che non ero abbastanza bravo a difendere, allora ho cercato di migliorare. Negli anni delle giovanili io e i miei compagni ci frequentavamo anche fuori dal campo, magari a cena per una pizza tutti insieme. Alla fine tutto si riflette in campo ed pi facile aiutarsi in partita se si buoni amici fuori.
a.m.

David Trezeguet, 34 anni


Cinque anni di reclusione per estorsione e utilizzo illegittimo di dati, pi l'interdizione perpetua dai pubblici uffici: la pena inflitta dalla Corte dappello di Torino al fotografo Fabrizio Corona, accusato di aver chiesto e ottenuto 25.000 euro (mai restituiti) all'ex calciatore francese della Juventus, David Trezeguet, per non pubblicare foto che lo ritraevano all'ingresso e all'uscita della casa di una ragazza a Milano. I giudici dappello hanno aumentato la pena tre anni e quattro mesi gi inflitta in primo grado dal Tribunale di Torino. I fatti risalgono al maggio del 2009. Dopo una partita vinta con la Juventus, Trezeguet si rec a Milano per festeggiare in alcuni locali. Qui avvicin una ragazza e la segu a casa sua, ignaro di essere seguito da un fotografo dellagenzia di Corona, che gli scatt 25 immagini all'entrata dellappartamento e altre 21 alluscita, la mattina successiva. Fu poi lo stesso Corona a contattare il calciatore ottenendo da lui 25.000 euro per evitare la diffusione delle fotografie.

G.B. OLIVERO TORINO

A caccia di un centrocampista. La Juve continua a scandagliare il mercato per cercare la migliore occasione nel rapporto qualit-prezzo. Ogni spesa va valutata attentamente ed ecco perch non ancora stata conclusa la trattativa per Fredy Guarin. I dirigenti bianconeri incontreranno domani Marcelo Ferreyra e lavvocato Roc-

co Dozzini, procuratori del colombiano del Porto. La Juve ha stanziato 11 milioni: 2 subito per il prestito e 9 a giugno per il riscatto. Bisogna per convincere Pinto da Costa, il presidente del Porto, e battere la concorrenza del Milan e sopratutto dellInter. Ieri una radio portoghese ha rilanciato una presunta frase di Guarin: Se lascio il Porto, vado alla Juve. Ma queste parole non sono state confermate dallentourage del giocatore.

Domani previsto un nuovo contatto per il colombiano del Porto. Caceres resta difficile Sorensen al Bologna: alla Juventus il francese Taider da luglio

logna hanno chiuso un affare ieri ponendo le basi per altre operazioni future. Il danese Frederik Sorensen (17 presenze in campionato con Delneri, nessuna con Conte) passa in compropriet agli emiliani mentre il francese di padre tunisino e madre algerina Saphir Taider resta al Bologna in prestito gratuito fino a giugno ma il suo cartellino diventa al 50% della Juve. Ai bianconeri interessano Gaston Ramirez, uruguaiano con grandi doti tecniche e atletiche, e Gaby Mudingayi, forte in interdizione. Il Bologna, invece, ha preso informazioni su due giovani di talento: Cristian Pasquato, che la Juve ha mandato in prestito al Lecce e che adesso potrebbe essere girato a unaltra squadra, e Ciro Immobile, capocannoniere in B con il Pescara.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CALCIOSCOMMESSE

Lo zingaro: Io solo un guardaspalla


Il gip interroga Trajkovski: ruolo minore nella banda. I giocatori non li contattavo
DAL NOSTRO INVIATO

DECIDE IL RIESAME

ROBERTO PELUCCHI CREMONA

Rade Trajkovski, il macedone arrestato in Grecia di ritorno da un viaggio a Singapore e considerato dagli investigatori di Cremona un componente della banda degli Zingari, non ha fatto scena muta, come si pensava. Le sue parole, per, non hanno aiutato a fare molta luce sui traffici illeciti del gruppo. Anzi, gli inquirenti sono giunti alla conclusione che, forse, il suo ruolo pi marginale di quello che si pensasse, che sia soltanto il guardaspalle di Hristyian Ilievski, altro presunto componente della banda.
Omicidio Trajkovski compir 28

tro amico. Abbiamo avuto i biglietti gratuiti - ha precisato perch un giocatore macedone giocava nellInter. La partita dovrebbe essere quella del 20 aprile 2010 (semifinale di andata, 3-1) e allepoca nellInter lunico macedone era Pandev. Trajkovski non ha una fedina penale immacolata: gi stato condannato a un anno e mezzo per lomicidio di un connazionale durante una lite (Lui aveva una pistola ed partito un colpo).
Spiegazioni Il gip Guido Salvini, alla presenza del pm Roberto Di Martino e del capo della Squadra Mobile Sergio Lo Presti, ha contestato a Trajkovski di essere stato presente con Ilievski negli alberghi di alcune squadre italiane per corrompere i giocatori (il 12 ottobre 2009 a Mantova per Padova-Mantova, il 18 e 19 febbraio 2011 per Siena-Piacenza), a Como quando Ilievski acquist con un documento falso una scheda telefonica da consegnare a Gegic, e a Singapore per tenere contatti con quel gruppo. Trajkovski ha spiegato di essere stato a Como per acquisti, a Mantova per assistere a Italia-Bosnia Under 21 (ma niente partita, perch hanno chiamato Hristyian per motivi di lavoro e siamo rientrati), a Siena per conoscere persone utili ad aprire un negozio di

Zamperini: Giudicatemi a Perugia


Gi oggi il Riesame di Brescia potrebbe togliere allinchiesta di Cremona limputato Alessandro Zamperini, accusato di aver tentato di corrompere Simone Farina, difensore del Gubbio, per la gara di Coppa Italia contro il Cesena (proposta rifiutata e denuncia immediata alla Procura federale da parte del giocatore) e di aver avuto un ruolo anche nei presunti tarocchi di Lazio Genoa e Lecce Lazio. Ieri, per, gli avvocati Roberto Ruggiero e Antonio Cardamone hanno contestato la competenza territoriale di Cremona, chiedendo che sia Perugia ad occuparsi del caso visto che lipotesi di reato (la proposta dei 200 mila euro a Farina) si svolta a Gubbio. I due legali hanno anche pronte altre eccezioni e sono disposti ad arrivare fino alla Cassazione per far valere le loro tesi. Da Cremona sono stati depositati altri atti, comprese alcune rogatorie internazionali, per rafforzare le tesi della accusa. I tempi tecnici per una risposta sono strettissimi: ecco perch stamani non esclusa che ci sia il dispositivo delle sentenza, mentre per le motivazioni bisogner attendere.
cen

Il macedone Rade Trajkovski, 27 anni, allarrivo a Cremona: ieri stato interrogato dal Gip Salvini RASTELLI

anni tra pochi giorni, ha un fisico possente e lo sguardo di ghiaccio. Con laiuto di due interpreti ha spiegato di avere una moglie e un figlio, di risiedere a Skopje, di essere al secondo anno di Economia allUniversit e di essere venuto per la prima volta in Italia per vedere Inter-Barcellona di Champions con Ilievski e un al-

Ho visto gratis Inter-Barcellona, a Milano cera un giocatore macedone... Ho litigato con Gegic: aveva soldi e documenti falsi. A Como problemi con i doganieri

vestiti in Macedonia, a Singapore per cercare lavoro nel night club di un amico. Trajkovski ha negato di aver avvicinato calciatori o di avere avuto contatti con altri della banda. Ha spiegato anche che Ilievski continuava a spostarsi a telefonare, come di nascosto, e si allontanava anche quando parlava con Gegic, e questo non mi piaceva. I due amici, in occasione del viaggio a Como, avrebbero litigato perch alla dogana Gegic fu trovato in possesso di un documento bulgaro

falso e di 24 mila euro che non sapevo avesse.


Tnas Domani il pm Di Martino interrogher Carobbio, mentre Salvini dovr decidere se revocare gli arresti domiciliari a Doni e alle altre persone finite in carcere prima di Natale. E oggi alle 14.30 gli avvocati dellatalantino e del club saranno al Tnas per capire come proseguire nellarbitrato: probabile che ci sia una proroga in attesa di avere tutti i nuovi documenti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

10

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

SERIE A
lazione Samuel, Zanetti e Diegol: esplode lasse del Triplete
C anche romanticismo in quellazione che sa di derby vinto e di passato che ritorna. Perch quella trama porta al gol di Milito, porta lInter a rivincere la stracittadina dopo due anni e perch i tre attori protagonisti sono cardini e pilastri di quel Triplete che sembrava solo scrittura da storia del calcio. Storia che non passa, per. Quando il Milan sbuffa e lInter controlla, quando chi gioca in casa tenta il tutto per tutto e chi gioca fuori rintuzza, ecco che Samuel gioca danticipo e riavvia lazione sulla destra: c Zanetti che resiste a un urto e si lancia lungo la corsia, cavalca, arriva sulla trequarti cercando la faccia del Triplete, Diego Milito. Il pallone deve attraversare tutto il campo in orizzontale, pu essere un azzardo. Non lo . Perch Abate ha modo e tempo di spazzare ma arriva scoordinato e con la tibia: il laterale rossonero un po sfiora, ma soprattutto liscia, Milito l che raccoglie e parte verso il senso della sua vita da calciatore, la porta. Abbiati accenna una mezza uscita, Abate rincorre ma il Principe sa di... Principe: diagonale, palo interno, derby. Samuel che apre a Zanetti e che spalanca a Diego: romanticismi da Triplete.

Samuel il muro
WALTER SAMUEL, 33 ANNI, OVVERO COME NON ACCONTENTARSI DI DIFENDERE: LAZIONE COMINCIA DAI SUOI PIEDI FORTE

Zanetti la freccia
JAVIER ZANETTI, 38 ANNI: RICEVUTA PALLA DA SAMUEL, PERCORRE METRI SU METRI, E SERVE LASSIST A MILITO FORTE

Milito, lurlo del Principe


DIEGO ALBERTO MILITO, 32 ANNI, SFRUTTA IL LISCIO DI ABATE E VA VERSO ABBIATI: IL DIAGONALE CHIRURGICO IPP

8 gol
in 20 partite. Sette in campionato: doppiette a Palermo e Parma, una rete contro Bologna, Lecce e Milan. Un gol in Champions League, nel 2-1 di San Siro contro il Lilla

Ranieri formula 4
DAL NOSTRO INVIATO

Calcolo dopo calcolo, ora lInter corre


Il tecnico ha studiato, ha sterzato, ha scelto, ha rischiato: cos sono tornati i conti nerazzurri
ANDREA ELEFANTE APPIANO GENTILE (Como)

Non lo chiameremo pi Aggiustatore, perch pare non gli piaccia granch. Claudio Ranieri pu aver ragione se passa come scontata laccezione riduttiva del termine, sulla quale per non concordiamo granch: aggiustare molto pi difficile che rompere, e non solo nel calcio mestiere sempre pi raro. Ma tant: per una volta lo chiameremo il Calcolatore, purch non passi il profilo di chi approfitta freddamente di una situazione, nel proprio interesse. La freddezza di Ranieri stata definita pi correttamente da Moratti saggezza, che in certi casi consiste anche nel fare dei calcoli. Nel caso di Ranieri, nellinteresse dellInter. Che poi era anche il suo.
Senza fretta Calcolo numero

questo Ranieri non stato solo convincente, ma quasi contagioso. Si capito una volta di pi domenica sera, ascoltando la risposta di Moratti a chi gli chiedeva, dopo la vittoria nel derby, se lInter potesse riconsiderarsi in corsa per lo scudetto: Ma nooo, noi ci limitiamo a fare il nostro cammino....
Sneijder e Forlan in Coppa Calco-

lo numero tre: non cedere alla tentazione del 4-3-1-2 ad ogni costo, pur sapendo che pi degli altri era stato nel dna della squadra. Ma probabilmente

non lo era pi come un tempo, e a prescindere dallassenza prolungata di Sneijder: meglio, visto che sarebbe stato difficile replicare certi meccanismi a centrocampo, scegliere il porto forse meno fantasioso, ma pi sicuro, del 4-4-2. Prima di salpare, forse, verso il 4-2-3-1. Ma anche stavolta senza fretta, come Ranieri ha lasciato capire chiaramente gi domenica sera, con due frasi dettate dopo il derby a proposito dellinserimento nel puzzle delle pedine Sneijder e Forlan: Adesso devono essere pazienti, entrare

piano piano e poi darci tutto il loro splendore, e Dovremo riportarli lentamente al ritmo degli altri compagni. A cominciare dalla Coppa Italia di domani sera, contro il Genoa: prevista una maglia da titolari per entrambi, come per Castellazzi, Ranocchia, Chivu, Poli, probabilmente Obi e Faraoni.
Freschi, ora o mai pi Calcolo nu-

mero quattro: niente ritiro invernale che non sempre in passato ha garantito buoni frutti a chi lha scelto, Inter compresa ma soprattutto solo cin-

que giorni di lavoro dopo la sosta, basati anzitutto su rapidit e reattivit. Per essere certi di avere la testa libera e le gambe fresche alla ripresa e poi nel derby, potenziale partita-svolta come nessunaltra: allora o mai pi, il momento era quello. A costo questo si vedr di pagare qualcosa pi avanti, nel destinare pi che altro al calcio giocato il compito di garantire il fondo necessario. Perch in realt questo, pi che un calcolo, forse stato un rischio calcolato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PARLA SERGIO ZARATE

Che errori lallenatore su Maurito


Cinque mesi dopo, la musica non cambiata. Alla Lazio era diventato un problema, allInter ora ai margini: Mauro Zarate nella settimana di Inter Lazio, quella che doveva essere la sua partita, e non lo sar. Suo fratello Sergio, il Raton, torna cos a polemizzare. Nel mirino c lallenatore dellInter: Ranieri si comportato male con lui. Ha fatto come Reja: ha parlato alla stampa dei problemi di Maurito (il riferimento alle recenti dichiarazioni del tecnico, "al suo cervello servirebbe un pacemaker", ndr), ma prima avrebbe dovuto parlarne con il giocatore. un comportamento fuori dalle regole, cos non si fa. Sono parole di rottura, unulteriore conferma che Zarate un giocatore sul mercato. Non pu tornare alla Lazio, visto lo scarso feeling con Reja e con buona parte dello spogliatoio biancoceleste. Sulle tracce dellargentino si sono mossi alcuni club di Premier League: Qpr, Newcastle e Bolton. Nelle ultime ore si parlato anche un interessamento del Genoa, che per non trova conferme. Di certo c che la questione interessa anche a Lotito, proprietario del cartellino dellattaccante. Oggi si pu dire che Mauro avrebbe fatto bene a restare alla Lazio ancora il Raton . S, aveva problemi con Reja, ma con il tempo sono sicuro che sarebbe riuscito a riconquistarsi il posto. Con Klose avrebbe formato una grande coppia. Tornare adesso a Roma? No, non credo sia possibile. Chiss, magari a giugno.
Davide Stoppini

calcolo n1
STUDIARE LA SQUADRA SENZA FRETTA: DA DOVE E CON CHI RIPARTIRE?

calcolo n2
SMETTERE DI PARLARE DI SCUDETTO (SENZA SMETTERE DI CREDERCI)

calcolo n3
TENTAZIONE 4-3-1-2: NON SI DEVE CEDERE, PIU SICURO IL 4-4-2

calcolo n4
NO AL RITIRO INVERNALE E RIPRESA LEGGERA: COSI SI VOLA NEL DERBY

uno: studiare l'Inter senza fretta, prendendosi il rischio di perdere un po di tempo, e dunque anche un po di punti in classifica. Meglio farlo prima: per essere sicuro di capire bene cose utili per tutta la stagione, e non solo nellimmediato. La sua forza, dopo questo periodo di osservazione, diventata doppia. Perch nel frattempo Ranieri aveva messo in chiaro anzitutto una cosa da dove si partiva, anzi da dove si era costretti a ripartire e aveva chiaro come e con chi farlo: sapeva cosa chiedere a ognuno, cosa serviva a ognuno e di ognuno cosa poteva servire alla squadra.
Contagioso Calcolo numero

Ranieri ha studiato l'Inter senza fretta: si preso il rischio di perdere un po di tempo, e anche un po di punti, per essere sicuro di capire bene cosa fare, come e con chi farlo (nella foto Cambiasso, con Ranieri 20 partite su 20)

Dopo il ko in casa con lUdinese, ha smesso di parlare di scudetto (nella foto Zanetti con la coppa per il titolo italiano), ma continuando a crederci in silenzio. In questo stato quasi contagioso, perfino con Moratti...

Ranieri non ha ceduto alla tentazione del 4-3-1-2 ad ogni costo, anche perch sarebbe stato difficile replicare certi meccanismi a centrocampo. Meglio ripartire dal 4-4-2 (sopra quello schierato nel derby)

Niente ritiro invernale e solo cinque giorni di lavoro post sosta, per avere testa libera e gambe fresche in una partita-svolta come il derby (nella foto lesultanza dei nerazzurri sotto la curva Nord, domenica sera)

due: smettere, dopo la sconfitta in casa con lUdinese, di parlare di scudetto (ma continuando a crederci in silenzio). Non c nulla di peggio di dichiararsi allaltezza di qualcosa senza riuscire a dimostrarlo con i fatti: meglio sentirsi tali scoprendoselo addosso poco alla volta, ma senza il peso di certe responsabilit sulle spalle. In fondo, due anni fa allInter che vinse un Triplete tuttaltro che annunciato successe una cosa del genere. In

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

SERIE A
la scheda
MARQUINHO 25 ANNI CENTROCAMPISTA

I NUMERI

VERSO IL CESENA

Marco Antonio de Mattos Filho, in arte Marquinho, 25 anni, nato a Passo Fundo, nel Sud del Brasile. Centrocampista offensivo, fa tutto col sinistro. Dribbling, tiro, verticalizzazioni, Marquinho sa coprire anche in difesa Cresciuto nel Gaucho, Marquinho cresciuto a San Paolo, nel Palmeiras. Dal 2009 una colonna portante del Fluminense, la squadra borghese di Rio de Janeiro con cui ha vinto il campionato brasiliano nel 2010. Marquinho ha buone qualit tecniche, pronto al viaggio per lItalia e non vede lora di mettersi in luce anche in Europa.

le migliaia di euro che il Fluminense chiede alla Roma per il prestito fino al termine della stagione. La cifra per leventuale riscatto sarebbe di 3,5 milioni

450

Lamela: Totti mi aiuta tanto De Rossi, stop


Il vice capitano della Roma ha noie muscolari: a rischio

Il centrocampista brasiliano Marco Antonio de Mattos Filho, in arte Marquinho, nato il 3 luglio 1986 IPP

intrigo per Marquinho La Roma detta le regole


Il brasiliano ha laccordo col club e saluta i compagni: Non vedo lora di partire, ma i giallorossi chiedono lo sconto sul prestito
MASSIMO CECCHINI ROMA

la percentuale del cartellino detenuta dal club brasiliano. Il 70% in mano al manager del centrocampista, Marcio Rivelino

30

Erik Lamela, 19 anni, attaccante della Roma ANSA


ALESSANDRO CATAPANO ROMA

IL RECUPERO

Se abbia avuto ragione la mamma o il pap, adesso finalmente chiaro: la signora Valeria ci perdoner, ma chi ha visto pi lontano stato suo marito Marco. Marco Antonio de Mattos Filho detto Marquinho, infatti, ha fatto bene a non ascoltare le sirene materne che lo volevano modello, visto che il calcio gli sta portando bene. A 25 anni, infatti, il centrocampista brasiliano proveniente dal Fluminense sta per sbarcare alla Roma, che per intende limare ancora la cifra del prestito, soprattutto perch Marquinho occupa un posto da extracomunitario. Anzi, per crearne uno il club giallorosso ha ceduto il Yobi Bassaoul, 23 anni, del Burkina Faso, al club belga RBDB, in una di quelle malinconiche operazioni italiche che servono per aggirare la norma sul tetto extracomunitari (in estate era toccato a Mendy e Koffi).
Ansia & Twitter Marquinho (che ha gi laccordo) arriverebbe in prestito oneroso (450 mi-

A Catania si gioca il 7 o il 15 febbraio La data legata alla Coppa Italia

La Lega ha stabilito che Catania Roma, giocata sabato scorso e interrotta al 20 minuto della ripresa per impraticabilit di campo sar recuperata marted 7 febbraio alle 20.45 in caso di mancata qualificazione della Roma alle semifinali di Coppa Italia, oppure mercoled 15 febbraio alle 20 in caso di qualificazione della Roma alle semifinali di Coppa Italia. La Roma giocher i quarti di Coppa Italia marted 24 gennaio alle ore 20.45 contro la Juventus a Torino.

la, al momento) con diritto di riscatto (a 3,5 milioni) ed pronto al viaggio per lItalia, sempre che la Roma ottenga lo sconto e, magari, ceda un altro centrocampista (forse Pizarro). Il giocatore sta firmando gli ultimi documenti, ma laccordo non ufficiale dice il d.g. Rodrigo Caetano . Mancano alcuni dettagli e se non si trover la chiave allora rester. Ieri, comunque, il brasiliano ha salutato tutti i compagni, dicendo che non vede lora che laffare si concluda, tant che il suo compagno di squadra Rafael Moura su twitter lo ha salutato cos: Voglio augurargli buona fortuna. Tante volte ci stato utile per vincere e ora parte per realizzare un sogno. Si affermer per la sua applicazione tattica e per il fatto che un guerriero. A volte matto, ma un bravo ragazzo. Nato a Passo Fundo, dopo brevi esperienze in Palmeiras, Botafogo, Figueirense, Marquinho ha trovato compiuta espressione nel Fluminense, con cui ha vinto un titolo nel 2010, giocando un totale di 155 gol (con 17 gol). Il piede preferito il sinistro e cos la sua zona di operazioni, ma pu giocare

sia da intermedio che sulla fascia. Il gusto brasiliano lo definisce pi un giocatore di quantit che di qualit, ma con la palla ci sa fare.
Tomic e Leto Il cartellino di Marquinho di propriet al 70% del manager Marcio Rivelino (figlio di Roberto, la stella che fu compagno di squadra di Pel nel Mondiale del 1970 in Messico) e al 30% del Fluminense. Su di loro, perci, la Roma preme per ottenere un ulteriore sconto sul prestito, anche perch non si perde di vista (anche in prospettiva estiva) Nimanja Tomic del Partizan, che Sabatini ha visto anche di persona. Da segnalare, poi, come ci sia anche linteresse per lattaccante argentino Sebastian Leto, 25 anni, ma il Panathinaikos al momento chiede 7 milioni, cifra che la Roma al momento non intende investire, visto che a giorni tesserer il giovane uruguaiano Lopez, da poco acquistato. Insomma, si attendono sviluppi in tempi rapidi. Per il momento Marquinho, infatti, non ha alcuna intenzione di disfare la valigia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

i titoli vinti da Marquinho nella sua carriera professionistica in Brasile. Non ha mai giocato nessuna partita nelle file della Nazionale brasiliana

Nessun problema di lingua, giura. Gi, lunga come la lista di coccole e complimenti che la citt gli riversa addosso. Tanti da fargli dire: Sono stato accolto bene da subito, a Roma mi sento un re. E a Trigoria, Erik Lamela, 19 anni di talento e personalit, non solo il volto pi giovane. Oggi anche quello pi rilassato: in rampa di lancio, la citt ai suoi piedi, la squadra al suo servizio, perfino un certo Totti... Si impara tantissimo da lui racconta al quotidiano argentino Ol . un giocatore storico per il club, idolo di tutti i tifosi, e ha una condizione incredibile. Senza contare gli argentini, Totti il giocatore che mi d pi consigli. uno di quelli con cui parlo di pi.
Integrato E con le parole preziose del capitano, Lamela dopo i primi setti mesi gi integrato nei meccanismi romani e in quelli asturiani. Sono molto felice di questo. In un primo momento non ho potuto giocare per linfortunio, ma una volta tornato ho preso il ritmo. E per fortuna ho ottenuto un posto in squadra, che era il mio desiderio. Nel calcio italiano ci sono pochi spazi e tutte le squadre puntano a vincere la partita. Il gioco di Luis Enrique offensivo, abbiamo tanti giocatori dattacco, ma il segreto trovare lequilibrio giusto e da qualche mese ci stiamo riuscendo. Al punto da renderlo molto ottimista. Con la squadra che abbiamo giura Lamela possiamo arrivare in alto. Avversarie permettendo, il Milan soprattutto. Per un particolare non trascurabile. Chi mi ha colpito di pi? Ibrahimovic nel Milan impressionante. Ci ha segnato due gol mettendo in mostra tutte le sue qualit. In dubbio Anche il rendimento di Daniele De Rossi stato impressionante in questi mesi. Il superlavoro, per, ora potrebbe presentargli il conto. Come se non bastasse lassillo del rinnovo contrattuale, lazzurro da giorni soffre di un fastidio alladduttore che anche ieri nel giorno in cui tornato a Trigoria David Pizarro e Luis Enrique ha catechizzato a lungo la squadra dopo gli errori di Catania non gli ha consentito di allenarsi regolarmente. La sua presenza contro il Cesena ancora in dubbio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CHI SI RIVEDE DOPO UN MESE DI ASSENZA IL PORTIERE E TORNATO SUBITO PROTAGONISTA

Marchetti s ripreso la Lazio: ora lazzurro


Continua lascesa dellex cagliaritano Infermeria: Konko Hernanes e Cisse ok, Dias migliora
STEFANO CIERI ROMA

non vuole certo fermarsi qui. Domenica con lInter c uno di quegli appuntamenti da non fallire.
Infermeria okay E intanto per la

vano da un mese, da quell11 dicembre in cui la Lazio pass a Lecce (3-2) e Marchetti rimedi uno stiramento alla coscia.
E ora la Nazionale Per il portiere una nuova tegola dopo lanno sabbatico vissuto suo malgrado a Cagliari. Allinizio la diagnosi parlava di tempi di recupero piuttosto lunghi. E invece Marchetti, ancora una volta, ha stupito tutti. Recupero-lampo (appena un mese) e subito protagonista in campo con una prestazione senza neppure una piccola incertezza. Cos la lunga marcia di Federico ha subito solo un piccolo contrattempo. Ed ripresa come prima con lobiettivo finale di ricon-

E tornato lui, tornato il sereno per la Lazio. Il ritorno in campo di Federico Marchetti coinciso con il ritorno alla vittoria in campionato per la squadra di Reja, domenica scorsa con lAtalanta. Luno (Marchetti) e laltra (la vittoria) manca-

quistare quella Nazionale che era diventata casa sua prima dellepurazione subita a Cagliari. Nel frattempo si rimesso al centro della Lazio. In biancoceleste sta raccogliendo quei consensi e quelle soddisfazioni che probabilmente avrebbe meritato di avere prima in carriera. Reja e Lotito se lo mangiano con gli occhi. Il presidente, con un investimento tutto sommato contenuto (5 milioni), si assicurato uno dei pezzi migliori in circolazione per quel ruolo. E il tecnico sa che, con lui tra i pali, le spalle sono coperte. Non a caso, domenica scorsa, con Marchetti in campo, oltre alla vittoria tornata pure limbattibilit. Il portiere laziale

sfida di San Siro Reja recupera tre titolari: Hernanes, Konko e Cisse. E ci sono buone probabilit che anche un quarto, Dias, torni in ballo per il match con lInter. Il difensore brasiliano ieri si sottoposto ad accertamenti che hanno evidenziato solo una lieve distrazione al collaterale interno del ginocchio destro: difficile, ma non impossibile che domenica sia in campo. Sono invece gi abili e arruolati gli altri tre. Per Hernanes il problema ai polpacci si rivelato irrisorio, Cisse non ha pi il torcicollo, mentre per Konko (che manca da prima di Natale) il calvario pare finito.
Federico Marchetti, 28 anni, nato a Bassano del Grappa EIDON
RIPRODUZIONE RISERVATA

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

SERIE A

identiKit & CARRIERA

Mal di Inler
Lo svizzero non va Il Napoli cerca la formula giusta
A Udine faceva volare Sanchez e Di Natale in azzurro soltanto brutte partite e un gol
MIMMO MALFITANO NAPOLI

lunghi per lo scatto degli attaccanti. E, sotto certi aspetti, queste qualit sono servite allUdinese per esaltare le doti di Di Natale e Sanchez, nelle passate stagioni, al punto che allo svizzero, stato assegnato il premio Gazzetta come miglior centrocampista alla fine dello scorso campionato. Con Mazzarri, invece, Inler uno dei due mediani nel centrocampo a quattro che prevede Maggio e Dossena sugli esterni. Posizione che gli impone un lavoro diverso: oltre ad impreziosire il gioco deve preoccuparsi pure di recuperare sullavversario. Contro il Bologna, ultimo esempio, stato braccato dal giovane Taider che non gli ha dato tregua per tutta la durata della partita. Con luomo appiccicato addosso, praticamente scomparso tant che lallenatore ha dovuto provvedere a sostituirlo ad inizio ripresa.

v Udinese, puoi
I FRIULANI SCATTO DORGOGLIO

infastidire ancora le big

Un concentrato Francesco Guidolin, 56 anni ANSA

C qualcosa che non va. Nel rendimento, soprattutto. Ha convinto poco, finora, Gokhan Inler. Si sarebbe aspettato il salto di qualit, Walter Mazzarri, nellorganizzazione del gioco. Ma lapporto del centrocampista svizzero non ancora servito allo scopo. E da tempo, comunque, che le sue prestazioni sono al di sotto della sufficienza. Che giochi al fianco di Gargano o Dzemaili, nulla cambia nel suo rendimento. Ed il momento negativo, ovviamente, si ripercuote sia sulla fase difensiva sia su quella offensiva. Una questione, la sua, che apre ad alcune considerazioni di natura tattica. Le difficolt manifestate da Inler nel centrocampo a quattro, infatti, sono abbastanza evidenti. Rincorrere gli avversari, probabilmente, non proprio il suo forte, essendo considerato un centrocampista dai piedi buoni. E, quindi, pi idoneo a dare qualit alla manovra anzich nella fase di interdizione.
Due mediani In effetti, negli an-

Nessuno ha dubbi sulle sue qualit. Un problema anche di condizione?


Centrocampista completo Eppure, sulle sue qualit nessuno degli addetti ai lavori ha mai avanzato dubbi o perplessit. Anzi, di lui si parla come di un centrocampista moderno, dal fisico possente, in grado di dettare i tempi del gioco. Ed allora, resta aperta la questione fisica: si anche parlato di stanchezza, infatti. Inler uno dei giocatori maggiormente utilizzati dallallenatore. Ma sono davvero pochine le gare in cui il talento svizzero stato tra i protagonisti. Nemmeno al Madrigal, contro il Villarreal, nella notte della qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, aveva convinto nonostante avesse segnato il gol del vantaggio. Anzi, qualche secondo prima che mirasse alla porta degli spagnoli, Mazzarri stava per sostituirlo. Ma la prodezza, poi, lo convinse a tenerlo in campo. Intanto, non escluso che lallenatore possa decidere di farlo riposare, a Siena, inserendo al suo posto Dzemaili che tra i centrocampisti a sua disposizione, sicuramente quello che offre maggiori garanzie in questo periodo.

Guidolin: Il momento no
costato il primo posto
MASSIMO MEROI UDINE

Abbiamo avuto un momento negativo, breve ma significativo: ci costato il quarto di finale di Coppa Italia e il primo posto in classifica. C un pizzico di rimpianto nelle parole di Francesco Guidolin dopo le sconfitte dellUdinese con Chievo e Genoa. Laltro giorno ho parlato per la prima volta di zona Europa e ha portato male: vorr dire che ricomincer col discorso dei 40 punti. Ce ne mancano ancora 5. Gli sarebbe piaciuto ritrovarsi davanti a tutti e puntare al titolo di campione dinverno, traguardo mai raggiunto nella storia dallUdinese. Guidolin nervoso perch ho perso, amareggiato perch potevamo fare meglio ma anche sereno perch so che attraverso il lavoro e la cura dei particolari potremo ritrovare quellattenzione con la A maiuscola che ci possono permettere di dare ancora fastidio alle grandi. Il terzo posto ancora l, bello in mostra. Guidolin e i suoi ragazzi vogliono difenderlo con i denti. Sapevamo che alcune squadre sarebbero rientrate perch hanno un organico super. Ma noi lotteremo per stare l il pi a lungo possibile: se ci riusciremo saremo stati bravi, senn... pazienza. Lanalisi della sconfitta col Genoa che ci mancata la massima attenzione e la cura dei particolari che fanno la differenza.
Singoli Nellocchio del ciclone sono finiti Ek-

ni di Udine, Inler ha operato avendo due mediani al suo fianco, Pinzi ed Asamoah, e schierandosi in posizione centrale, dinanzi alla difesa. Il suo compito, con Guidolin, sempre stato quello dimpostare il gioco, prediligendo i lanci

Gokhan Inler, 27 anni. Il Napoli lo ha acquistato dallUdinese LIVERANI

RIPRODUZIONE RISERVATA

5,82

la media voto di Inler dopo 18 giornate. Lanno scorso con lUdinese, nello stesso periodo, era di ben 6,28

14

La gare da titolare dello svizzero (su 17 presenze). Lanno scorso le gioc tutte e 18 dal primo minuto

i gol di Inler nel Napoli in campionato. NellUdinese ne ha segnati 6, tre lanno scorso per il suo primato stagionale

le gare in Champions (media voto 6,08), e 1 gol, in Villarreal-Napoli 0-2, successo che ha dato gli ottavi al Napoli

strand, considerato ancora troppo acerbo per la Serie A, e Floro Flores che continua a litigare col pallone davanti alla porta. A proposito del difensore svedese, Guidolin spiega che con noi da un anno e in questo arco di tempo cresciuto. Ci sono momenti in cui le cose gli vengono bene, altri meno. E giovane, fa parte del nostro target, per me un piacere e un dovere tutelarlo. Adesso sta a lui bruciare le tappe anche perch in questo periodo avr la possibilit di giocare di pi. Capitolo Floro: Non conosco altra medicina al di fuori del lavoro, ma il discorso vale per tutti non solo per lui. Bisogna parlare poco e lavorare tanto. Il problema di testa non di gambe: Altrimenti a Marassi non avremmo disputato quel finale. La squadra sta bene, di fatto ha sbagliato una sola partita, quella di Parma. Giocando come a Genova non credo che ne perderemo tante altre.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PRIMAVERA

Semifinali di qualit: Roma col jolly Viviani


Andata di Coppa: giallorossi contro il Milan. La Juve va a Firenze e trova Babacar
LUCA BIANCHIN

CAMPIONATO

tro il Milan il mercato lo ha portato verso Pescara mentre in mezzo al campo ci sar Viviani, che ha rinunciato allUnder 21 per esserci. A Firenze, per Fiorentina-Juventus, il discorso simile: i viola davanti avranno Babacar, un prestito dalla prima squadra, e senza di lui sarebbe stata altra storia.
Roma-Milan Prima semifinale,

che piace anche a De Rossi, lallenatore della Roma.


Fiorentina-Juventus Firenze alle 18.30 apre lo stadio (altradiretta su SportItalia) per il replay della partita del fine settimana: prima contro seconda del girone A, a conferma che si sono davvero qualificate le migliori dellanno. Rispetto alla partita di Vinovo, ci saranno Camporese e Babacar, oltre a Campanharo e Acosty: allora la Juve si fece rimontare (da 2-0 a 2-2), oggi potrebbe andare diversamente, in tutti i sensi. Due partite da 1X2: mica male.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Inter-Varese recupero del girone B


C una terza bella partita nella giornata di Primavera. A Bresso (Milano), si gioca Inter Varese, recupero della quarta giornata di campionato nel girone B. Inter e Varese inseguono il Milan. La classifica del girone: Milan 32 punti; Chievo 27; AlbinoLeffe, Inter*, Varese* 26; Bologna 21; Cittadella 20; Udinese 18; Brescia 13; Padova, Verona 15; Atalanta, Cesena 12; Vicenza 11. (* una gara in meno)

Federico Viviani, 19 anni BARTOLETTI

Khouma Babacar, 18 anni LAPRESSE

Le partite in Primavera sono sempre un po paradossali: a volte le convocazioni contano quasi come i 90 minuti. Le semifinali della Coppa Italia non fanno eccezione. La Roma, ad esempio. Ieri si capito che Caprari non giocher con-

quella delle 14.30 a Trigoria (diretta su SportItalia). Lattacco della Roma, imbattuta nel girone C di campionato, contro il Milan, primo del girone B. Conteranno due fattori: le assenze e il Viareggio. Il Milan, ad esempio, deve capire come giocher

senza Valoti, De Sciglio e Kingsley Boateng, e sogna di chiudere il discorso prima del ritorno, che si giocher il 31 gennaio, periodo in cui le squadre pensano alla Coppa Carnevale. Dovrebbe essere una bella parti-

ta: la Roma in mezzo al campo ha la coppia Viviani-Verre, due da prima squadra, e davanti giocher spesso a sinistra su Piscitella, il pi in forma. Il Milan punta sui figli darte Ganz-Comi e su Carmona, trequartista

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

13

MERCATO

Affare Amauri La Fiorentina accelera i tempi


Cerci in partenza: il Genoa in pole position ma il Palermo pu offrire in cambio Bacinovic

le trattative delle venti di

ATALANTA
ACQUISTI nessuno. CESSIONI nessuno.

BOLOGNA
ACQUISTI Rubin (d, Parma), Sorensen (d, Juventus). CESSIONI Coda (a, Siracusa).

A
CAGLIARI CHIEVO
CESSIONI nessuno.

OBIETTIVI Contini (d, Siena), Santacroce (d, Parma), Stendardo (d, Lazio), Gentzoglou (c, Aek Atene).

OBIETTIVI Mantovani (d, Palermo), Kozak (a, Lazio), Castaignos (a, Inter), Bueno (a, Nacional), Riverola (c, Barcellona B).

CATANIA
ACQUISTI nessuno. CESSIONI nessuno.

CESENA
ACQUISTI Moras (d, Swansea), Pudil (d, Granada). CESSIONI Meza Colli (c, Alaves), Riski (c, Honefoss). OBIETTIVI Castaignos (a, Inter), Pilar (c, V. Plzen), Caserta (c, Atalanta), Santana (c, Napoli), Pozzi (a, Samp), Kozak (a, Lazio). Knezevic (d, Livorno), A. Rossi (d, Siena), Pell (a, Parma), Barazite (c, Austria Vienna).

ACQUISTI Dessena (c, Sampdoria), Bovi (c, Reggiana). CESSIONI Magliocchetti (d, Reggiana), Biondini (c, Genoa). OBIETTIVI Cazzola (c, Juve Stabia), Pozzi (a, Samp), Toni (a, Juve), Parolo (c, Cesena), Zeballos (a, Olimpia A.), Battaglia (c, Huracan ).

OBIETTIVI Cazzola (c, Juve Stabia), Marchesin (p, Lanus), Curci (p, Roma), Manninger (p, Juve), Arcari (p, Brescia), Bizzarri (p) e Carrizo (p, Lazio), Cristoforo (c, Penarol), Sadiku (a, Locarno), Ilsinho (d) e Jo (a, Internacional), Frison (p, Vicenza).

FIORENTINA
ACQUISTI Hegazy (d, Ismaily, per luglio). CESSIONI Gilardino (a, Genoa), Romizi (c, Bari), Silva (a, Boca). OBIETTIVI Amauri (a, Juventus), Palombo (c, Samp), El Hamdaoui (a, Ajax), Biglia (c, Anderlecht), Borja Valero (c, Villarreal), Candreva (c) e Parolo (c, Cesena), Chamakh (a, Arsenal), El Arabi (a, Al Hilal).

GENOA
ACQUISTI Sculli (a, Lazio), Gilardino (a, Fiorentina), Biondini (c, Cagliari). CESSIONI Caracciolo (a, Novara), Ribas (a, Sporting L.), Merkel (c, Milan). OBIETTIVI Lodi (c, Catania), De Luca (a, Varese), Zaccardo (d, Parma), Roncaglia (d, Boca), N. Viola (c) e Rizzo (c, Reggina), Carvalho (d, Figueirense), Sculli (a, Lazio), Cerci (a, Fiorentina).

ACQUISTI Merli Sala (d, Foligno).

OBIETTIVI El Shaarawy (a, Milan), Bacinovic (c, Palermo), Larrondo (a, Siena), Valdifiori (c, Empoli), Balzani (d, Pescara), Guarna (p, Ascoli), Beric (a, Maribor), Maxi Perez (a, Penarol).

INTER
ACQUISTI nessuno.

JUVENTUS
ACQUISTI Borriello (a, Roma). CESSIONI Sorensen (d, Bologna). OBIETTIVI Pizarro (c, Roma), Caceres (d, Siviglia), Guarin (c, Porto), Palombo (c, Sampdoria), Leali (p, Brescia), Xhaka (c, Basilea).

LAZIO
ACQUISTI Alfaro (a, Liverpool M.). CESSIONI Sculli (a. Genoa). OBIETTIVI Kranjcar (c, Tottenham), Kuzmanovic (c, Stoccarda), Parolo (c, Cesena), Elm (c, Az), Sansone (c, Sassuolo), Olic (a, Bayern), Romulo (c, Vasco), Arshavin (c, Arsenal), Ederson (c, Lione), Niang (a, Caen), Abecasis (d, Lazio).

Amauri, 31 anni, scade a giugno con la Juve FORTE


ALESSANDRA GOZZINI FIRENZE

Alessio Cerci, 24 anni, ha segnato 3 gol finora LAPRESSE

CESSIONI Caldirola (d, Brescia), Viviano (p, Palermo), Jonathan (d, Parma). OBIETTIVI Lucas (a, San Paolo), Juan (d, Internacional), Romulo (c, Vasco da Gama), Schrrle (a, Leverkusen), Marin (c, Werder), Kucka (c, Genoa), Kolarov (d, Man. City), Dybala (a, Inst. Cordoba).

Aggiornamenti dal fronte dattacco: arriver presto il momento in cui la Fiorentina consegner a Rossi nuovi rifornimenti in zona gol; nelle prossime ore atteso il s di Amauri: la consistenza dellingaggio pare essere diventata un dettaglio di fronte alla necessit di rimettersi subito in moto. A breve attesa la svolta, con un gesto che dimostrerebbe la reale scala di valori dellattaccante, che a Lady Radio ha confessato la grande attesa e messo la Fiorentina in cima alla lista delle possibili opzioni: Spero che la trattativa possa chiudersi il pi in fretta possibile. Sono contento per gli attestati di stima ricevuti da Firenze, non posso fare altro che ricambiare. Il centravanti cos uscito allo scoperto, aggiungendo un altro elemento rilevante, visto che Rossi aspetta un giocatore pronto subito per luso: Io continuo ad allenarmi per essere al cento per cento fin dal primo momento in cui scender in campo. Oggi qualcosa pu succedere, se non la fine del tormentone, comunque altri contatti che possano ulteriormente ridurre le distanze.
Scambio Entrato Amauri ri-

re si pi che mai convinto della necessit di organizzare un trasloco. In estate cera davvero lofferta del Manchester City (valutata non allaltezza) ora pi semplicemente va raccontato linteresse del Genoa, che in vantaggio sulla concorrenza e deciso a fare sul serio. Anche da Palermo infatti fanno sapere che c massima disponibilit ad accogliere lesubero (la rosa viola di 24 giocatori una delle meno affollate del campionato) che oltre al fastidio della piazza, stato retrocesso da Rossi al ruolo di alternativa

ai titolari. Lo stesso allenatore accoglierebbe volentieri Armin Bacinovic, giocatore gi diretto in rosanero, in uno scambio alla pari che potrebbe essere complicato solo dalla resistenza di Cerci. Che in terza battuta pu valutare lipotesi Torino, dove troverebbe un allenatore-garanzia: Ventura infatti il tecnico che lo lanci nel Pisa. Di certo, dopo una tormentata stagione e mezzo in viola, la carriera fiorentina dellesterno pare essere vicina alla fine.
In Boca al Tanque Dal fronte

LECCE
ACQUISTI nessuno. CESSIONI Legittimo (d, Alto Adige). OBIETTIVI Curci (p, Roma), Kozak (a, Lazio), Iaquinta (a) e Grosso (d, Juventus), Mannini (c, Siena), Santacroce (d, Parma), Bogdani (a, Cesena), Grossi (d, Juventus), Meggiorini (a, Novara), Miglionico (d, Livorno).

MILAN
ACQUISTI Merkel (c, Genoa). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Tevez (a, Manchester City), Keita (c, Barcellona), Mesbah (d, Lecce).

NAPOLI
ACQUISTI Vargas (a, Universidad de Chile). CESSIONI Rinaudo (d) e Mascara (a, Novara). OBIETTIVI Candreva (c, Cesena), Perna (c, Arzanese).

LE DATE

La chiusura il 31 gennaio A fine mese tutti a Milano


Il mercato di riparazione cominciato il 3 gennaio terminer alle 19 del 31 gennaio: la sede ufficiale di luned 30 e marted 31 sar lAta Executive di Milano. Anche in questa occasione levento sar organizzato dalla Master Group Sport e dalla Adise. Ma il calciomercato non chiuder qui. Dal 1 febbraio al 31 marzo sar possibile tesserare calciatori svincolati, E quelli in scadenza potranno gi accordarsi con altri club per la prossima stagione.

schier di uscire Cerci, che per il tifo viola gi da considerarsi out: ascoltate le ultime rime scandite dalla curva, il giocato-

dattacco non tutto, Santiago Silva ufficialmente del Boca Juniors: Il nuovo allenatore non mi ha preso in considerazione e comunque in Italia succedono cose inspiegabili, non sono riuscito ad adattarmi. Dichiarazione che trova riscontro nei numeri: un gol in dodici uscite; ma se lattaccante finisce nel pi prestigioso club argentino magari un motivo ci sar. Legando alla cessione del Tanque il discorso sulle altre uscite, ecco che la Samp tornata in vantaggio su Munari (ieri lincontro agente-dirigenza). Il gruppetto in partenza non deve prevedere la compagnia di Behrami, incedibilissimo viola, ed al momento incerta quella di Vargas: non esiste un divieto di cessione, anzi. Possibili proposte, magari dallestero, verranno valutate, avendo la Fiorentina gi un ottimo ricambio in casa (Pasqual).
RIPRODUZIONE RISERVATA

NOVARA
ACQUISTI Caracciolo (a, Genoa), Jensen (c, svincolato), Rinaudo (d) e Mascara (a, Napoli). CESSIONI Labrin (d, Palermo), Meggiorini (a, Torino), Giorgi (c, Siena). OBIETTIVI Felipe (d, Fiorentina), Pesoli (d, Siena), Grosso (d, Juventus), Motta (d, Juventus).

PALERMO
ACQUISTI Mehmeti (a, Malmoe), Vazquez (c, Belgrano), Milanovic (d, Siena), Labrin (d, Novara), Viviano (p, Inter). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Rios (c, Tijuana), L. Rigoni (c, Chievo), Frison (p, Vicenza), Palombo (c, Samp), Flores (a, Universitario), Maccariello (d, Andria), Donati (c, Bari).

PARMA
ACQUISTI Lofquist (c, Mjallby), Jonathan (d, Inter). CESSIONI Rubin (d, Bologna). OBIETTIVI Toni (a, Juventus), Gastaldello (d) e Palombo (c, Sampdoria), Ninis (a, Panathinaikos), Ferrario (d) e Brivio (d, Lecce), A. Rossi (d, Siena), Mariga (c, Real Sociedad), Olivera (a, Lecce), Benalouane (d, Cesena).

ROMA
ACQUISTI Lopez (a, Nacional Montevideo). CESSIONI Borriello (a, Juventus). OBIETTIVI Casemiro (c, S. Paolo), Paulinho (c, Corinthians), Guarin (c) e Varela (a, Porto), Corluka (d, Tottenham), Verratti (c, Pescara).

SIENA
ACQUISTI Giorgi (c, Novara). CESSIONI Troianiello (c, Sassuolo), Milanovic (d, Palermo). OBIETTIVI Carrozza (c, Varese), Padalino (c), Pozzi (a) e Maccarone (a, Sampdoria), Santana (a, Napoli), Valdes (c, Parma), Malonga (a, Cesena), Alfaro (a, Lazio), Cacia (a, Padova).

UDINESE
ACQUISTI Fanchone (d, Sochaux), Fernandes (c, Leicester), Carrasco (c) e Campos (a, Audax Italiano). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Anin (c, Sochaux), Pazienza (c, Juventus), Widmer (d, Aarau), F. Silva (c, Universidad Catolica), Moreas (a, Cska Sofia), Diakite (c, Nancy).

LE TRATTATIVE CATANIA HA SCELTO FRISON. LINTERNACIONAL SU FIDELEFF. CESENA SU PELLE E BARAZITE. NOVARA: IDEA MOTTA. BOLOGNA: MISSIONE PER RIVEROLA

Maxi Lopez: c il Galatasaray. Sculli-Genoa: fatta


Palermo: il giorno di Donati, poi assalto a Palombo. Parma: Crisetig per luglio
BIANCHIN-BREGA-DANGELO

Parma-Inter, si fanno affari destate e dinverno. I giallobl hanno trovato laccordo con Jonathan, che arriva in prestito secco e, coi nerazzurri, hanno definito unaltra operazione: in Emilia da luglio arriver Crisetig in compropriet, in cambio della seconda met di Obi. Intanto, a Parma si frena per Olivera:

Donadoni ha bloccato Santacroce, che il Lecce vorrebbe con Blasi, e luruguaiano ha una clausola di 4 milioni per la cessione in A (riducibile a 1 milione in caso di retrocessione). Intanto colpo del Genoa, che ha definito con la Lazio il ritorno di Sculli.
Catania e Lecce Il Catania fa sul serio per Frison. La trattativa con il Vicenza accelera e lintesa vicina: dovrebbe essere lui

il dopo-Andujar; offerta del Galatasaray per Maxi Lopez. Intanto, il Lecce incassa il no di Grosso (che ha rifiutato anche il Novara che ora punta Motta della Juve): per sostituire Mesbah, si ragiona su Silva, appena arrivato allUdinese, che per pu darlo al Granada, ma essendo extracomunitario andrebbe solo se Diamoutene sar ceduto allestero. Il d.s. Osti non abbandona per la difesa Mi-

glionico (Livorno) e per lattacco Kozak (Lazio) e Bogdani (Cesena).


Varie Intesa col Bari: il Palermo oggi avr Donati, poi penser a una punta e a Palombo a centrocampo. Con il Cagliari in vantaggio per Pozzi, il Cesena va su Pell: si lavora a uno scambio col Parma, magari con Benalouane. I romagnoli pensano anche a Barazite, 21 an-

ni, dellAustria Vienna. Il Siena punta sempre Cacia, con Pozzi e Maccarone staccati. La Lazio sonda Abecasis del River Plate: affare fattibile per giugno. Il Napoli valuta unofferta per Fideleff dellInternacional e, come il Genoa, interessato a Vincenzo Perna, classe 95 dellArzanese. Bologna in missione da ieri a Barcellona per chiudere con Riverola.
RIPRODUZIONE RISERVATA

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

SERIE A

Cosmi al rialzo
Lecce, credici e diventi pi forte del mio Perugia
Noi salvi, si pu. Muriel ha grandi numeri, mi fa arrabbiare proprio come Miccoli e Grosso
GIUSEPPE CALVI LECCE

giudizio del Tombo


DI DANIELE TOMBOLINI

Di Michele, ci dar almeno 10 gol. Aspetto Piatti e Bertolacci; ora largentino sembra un giocatore perso, ma ha notevoli doti, vorrei rilanciarlo. Possiamo migliorare nel possesso palla. Vorrei sempre il Lecce visto con la Lazio.
Quanto la fa dannare Muriel?

Orsato, derby allaltezza Per tradito da Copelli


Guida ignora due rigori in Juventus-Cagliari, Valeri ne concede uno fasullo a Cesena
17 GIORNATA
PARTITA ARBITRO BONUS ERRORI PUNTI

Tanto. Buon segno, se ricordo quanto mi hanno fatto arrabbiare Grosso e Miccoli. Muriel deve imparare molto, ma ha numeri e qualit da campioncino. Quanto sarebbe devastante, se pesasse 5 chili in meno: gi cos, prende 3 metri a qualsiasi avversario!.
Scelta definitiva, il 3-5-2?

Si sente pi forte anche per un complimento speciale. Serse Cosmi ricomincia da Firenze, dal primo successo, in 5 incontri, sulla panchina del Lecce. Mio figlio Edoardo, che ha 19 anni, era al "Franchi" con mia moglie: e la sua sentenza mi d coraggio - afferma lallenatore -. "Pap temevo tanto questa partita, invece ho capito che potete ancora farcela", mi ha detto. Lui ha una certa sensibilit per il calcio. E iscritto allultimo anno del liceo artistico e si era... portato avanti gi prima della chiamata che mi ha fatto il Lecce. Edoardo, infatti, fidanzato con una leccese che vive a Perugia: come me, ama il Salento e ci va in vacanza.
La vittoria contro la Fiorentina pu essere davvero la svolta?

punti in pi: ne abbiamo persi per strada 2 a Parma e almeno uno contro Lazio e Juve. Possiamo salvarci solo attraverso il gioco. Il Lecce ha tanta qualit, superiore ai valori tipici della zona-salvezza.
Nel 2004 col Perugia rimont nel girone di ritorno e arriv allo spareggio, poi perso, con la Fiorentina. Il Lecce pu essere accostato a quel Perugia?

MILAN-INTER JUVENTUS-CAGLIARI GENOA-UDINESE LAZIO-ATALANTA FIORENTINA-LECCE CHIEVO-PALERMO CESENA-NOVARA PARMA-SIENA NAPOLI-BOLOGNA CATANIA-ROMA

ORSATO GUIDA DOVERI BANTI CALVARESE ROCCHI VALERI PERUZZO BRIGHI TAGLIAVENTO (sospesa)

3 2 2 2 1 1 2 2 2

-3 -4 -3 -2 -2 -

0 -2 -1 0 1 1 0 2 2

Ci siamo riappropriati di una speranza. E cresce lautostima in giocatori frustrati, perch puniti dopo prestazioni di un certo livello. Dovremmo avere 3

Nel girone di ritorno, il Lecce di Rossi fece 29 punti, noi 22. Non pongo limiti a questo gruppo, per non uguaglier la formazione di Delio. Il mio Perugia aveva tanta bella gente, pur avendo ceduto Grosso, Tedesco e altri: cerano Ravanelli, Brienza, Codrea e Di Francesco. Ma un Cuadrado non ce lavevamo! Sul Lecce bisogna incidere sul piano psicologico. Aveva ragione il mio ex giocatore Di Francesco: al telefono, Eusebio mi "dipinse" bene questa squadra.
Pu crescere il Lecce?

Non detto. Il Lecce efficace pure con 4 difensori. Grande dote, la duttilit: e, se non li leghi a un solo modulo, i giocatori non potranno fare i "vigliacchi", nascondendosi dietro quellunica soluzione tattica. Il mio staff lavora tanto sui reparti. A parte Bulletti e Lorieri, preparatori atletico e dei portieri, il tattico Rubinacci lamabile strizzacervelli e Palazzi, il mio "secondo", sa arrivare al cuore dei giocatori.
Quale sar la quota salvezza?

LEGENDA Bonus gara facile 0; gara insidiosa 1; gara difficile 2; gara difficilissima 3. Errori su un gol -3; su un rigore -2; su unespulsione -1

Aspetto il mercato e fine febbraio, vediamo se qualche squadra alzer il passo. A noi basterebbero 3 rinforzi. La lotta non solo tra le attuali ultime 5. Penso alla Samp nella scorsa stagione. Rischiano Palermo e Fiorentina? No, restano fuori dalla mischia.
Salvare il Lecce sarebbe limpresa pi bella della carriera?

In una giornata opaca brillano solo Calvarese, Rocchi, Peruzzo e Brighi. Anche Orsato meriterebbe la menzione, ma nel derby di Milano tradito da Copelli che gli fa annullare un gol regolarissimo (-3) a Thiago Motta. Guida maluccio a Torino: non vede un paio di rigori (-4) per i tocchi di mano di Bonucci e Pirlo; a Cesena, invece, ne d uno fasullo Valeri (-2) perch non c' il fallo di Morganella su Candreva e poi l'azione andava fermata per il mani di Parolo. Stesso errore fa Doveri a Genova quando fischia il penalty per intervento pulito di Rossi (-2), pure espulso (-1). In Lazio-Atalanta, a Lucchini, rosso ingiusto (-1) di Banti che perdona (-1) l'entrata da tergo di Diakite su Schelotto: il giallo poco.

CLASSIFICA GENERALE
ARBITRO GARE PUNTI

DE MARCO TAGLIAVENTO ORSATO CELI BERGONZI GERVASONI BANTI MAZZOLENI GUIDA DAMATO RUSSO RIZZOLI GAVA ROMEO DOVERI MASSA ROCCHI GIACOMELLI CALVARESE TOMMASI VALERI PERUZZO TOZZI PINZANI GIANCOLA GIANNOCCARO OSTINELLI

8 8 9 9 9 8 8 8 9 9 9 8 8 8 8 2 8 1 2 2 9 8 1 1 1 8 1

15 14 14 13 12 11 10 10 9 9 8 8 7 6 4 4 4 3 3 2 2 2 1 1 1 1 -1

BRIGHI

-2

Taccuino
CALENDARIO

La Classifica
PARTITE SQUADRE PT G V N P F S RETI

Perdendo a Firenze saremmo morti, invece abbiamo reagito alla grande


SERSE COSMI ALLENATORE LECCE

Perdendo a Firenze, saremmo morti. Pur con tante assenze, la squadra mi ha sorpreso, temevo fosse abbattuta per lennesima sconfitta immeritata. Difesa quasi perfetta, mi sono piaciuti Tomovic, Esposito, Ferrario e Brivio. Poi ho scoperto quanto pu dare Grossmuller; "diesel", rende di pi se gioca dallinizio. Abbiamo ritrovato

Serse Cosmi, 53 anni, a Lecce ha sostituito Di Francesco


LEZZI

S, alla pari con i risultati del Perugia nel mio primo anno in A. E sarebbe il regalo pi bello per questa terra e per Giovanni Semeraro. Non entro nel merito del rapporto difficile tra patron e tifosi. Ma ce ne vorrebbero di personaggi come lui nel calcio italiano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Terza di ritorno Roma-Inter di sera


Definito il quadro di anticipi e postici della terza giornata di ritor no. Sabato 4 febbraio: ore 18 Cese na Catania; 20.45 Roma Inter. Do menica 5 febbraio: ore 12.30 Ge noa Lazio; 20.45 Milan Napoli. Anti cipi e posticipi delle successive giornate saranno comunicati allesi to della disputa dei quarti di finale della Coppa Italia.

UN ALTRO SVEDESE A BOLOGNA

Antonsson il metallaro Ma ora suono in campo


Ama la musica pesante, detesta le lamentele: Ci far labitudine, lItalia mi piace
ANDREA TOSI BOLOGNA

Seguendo il filone scandinavo, secondo solo a quello uruguagio nella storia dei colpi stranieri del mercato rossobl, il Bologna ha trovato un difensore che ama il fair play e il metal rock. Mikael Antonsson, 31enne centrale acquistato a parametro zero da Salvatore Bagni, sinserisce nel capitolo dei giocatori svedesi che negli ultimi 15 anni hanno militato sotto le Due Torri. Dopo la meteora Lucic e pi affidabili Andersson e Ingesson, adesso tocca a questo corazziere dal sorriso gentile e dai modi molto edu-

Mikael Antonsson, 31 anni, in azione nella partita di Napoli AFP

Un centrale forte fisicamente ma mai brutale: niente espulsioni in carriera

cati spiegare il calcio nordico ai tifosi emiliani. Peraltro Antonsson ha girato mezza Europa toccando lAustria e la Grecia prima di approdare in Danimarca, al BK Copenaghen, dove ha arricchito il suo curriculum facendo anche qualche apparizione in

Champions. LItalia nemmeno lo sfiorava ma in estate arrivata la chiamata di Bagni prima che questultimo venisse licenziato dal presidente Guaraldi anche a causa delle alte commissioni (sui 850mila euro) pagate ai procuratori dello svedesone. Mi piace tutto del vostro Paese e del vostro calcio, lunico aspetto fastidioso sono le troppe lamentele in campo con larbitro e gli avversari dice Antonsson che in questi mesi si iscritto ad un corso di italiano per accelerare il suo inserimento. Mikael fisicamente forte ma mai brutale negli interventi (mai espulso in carriera), la sua dote principale lanticipo. Fuori dal campo si carica ascoltando la musica pesante. Sono un metallaro ma senza esagerare. I miei gruppi preferiti sono i Metallica, adoro i loro testi pi famosi come Enter the Sandman e Nothing else matters, e gli Iron Maiden. Mi piacerebbe suonare uno strumento ma temo di non avere talento musicale. Quando avr completato il corso di italiano, prover a prendere lezioni di chitarra o di pianoforte. Magari il presidente onorario Morandi o i tifosi doc Dalla, Mingardi e Cremonini potrebbe dargli una mano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

BOLOGNA

Pulzetti fuori per 3-4 settimane


BOLOGNA Linfortunio mu scolare occorso al centrocampista Pulzetti, uscito nella ripresa della gara col Napoli, si rivelato serio: lesione dei flessori della coscia de stra, out 3 4 settimane.

JUVENTUS MILAN UDINESE LAZIO INTER NAPOLI ROMA GENOA CHIEVO CATANIA CAGLIARI PARMA FIORENTINA PALERMO ATALANTA* BOLOGNA SIENA CESENA LECCE NOVARA

38 37 35 33 32 28 27 24 23 22 22 22 21 21 20 19 18 15 12 12

18 18 18 18 18 18 17 18 18 17 18 18 18 18 18 18 18 18 18 18

10 11 10 9 10 7 8 7 6 5 5 6 5 6 6 5 4 4 3 2

8 4 5 6 2 7 3 3 5 7 7 4 6 3 8 4 6 3 3 6

0 3 3 3 6 4 6 8 7 5 6 8 7 9 4 9 8 11 12 10

29 37 26 26 28 33 23 22 14 20 16 24 18 19 23 17 19 12 18 18

12 17 13 17 19 20 19 29 20 25 18 32 16 24 23 25 19 25 34 35

CHAMPIONS PRELIMINARI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE


La classifica tiene conto di questordine preferenziale: 1) punti; 2) minor numero di partite disputate; 3) differenza reti; 4) numero di gol segnati; 5) ordine alfabetico. *lAtalanta ha sei punti di penalizzazione

SIENA

Prossimo turno
sabato 21 gennaio ROMA-CESENA (ore 18) ATALANTA-JUVENTUS (ore 20.45) domenica 22 gennaio (ore 15) BOLOGNA-PARMA (ore 12.30) CAGLIARI-FIORENTINA LECCE-CHIEVO NOVARA-MILAN PALERMO-GENOA SIENA-NAPOLI UDINESE-CATANIA INTER-LAZIO (ore 20.45)

Calai: Col Napoli sar durissima


COLLE VAL D'ELSA (a.l.) Ri presa degli allenamenti a Colle val d'Elsa. lavoro a parte per Brienza e Giorgi. Calai, ex del Napoli, ha par lato della sfida di domenica: Bei ri cordi. Sar dura anche dopo il loro pareggio in casa con il Bologna.

CALCIO A 5

Luparense in fuga Marca bloccata


(g.l.g.) Inarrestabile Luparen se, Marca fermata sullo 0 0 a Puti gnano. Risultati 17a: Kaos Lazio 2 2, Fiumicino Bisceglie 3 2, Asti Rieti 3 2, Acqua&Sapone Pe scara 5 3, Luparense Montesilva no 3 1, Putignano Marca 0 0. Vene zia Augusta (sabato). Class. (pri me posizioni): Luparense 46; Mar ca 38; Lazio 33; Asti 31.

Marcatori
13 RETI: Di Natale (3) (Udinese) 12 RETI: Denis (3) (Atalanta); Ibrahimovic (6) (Milan); 11 RETI: Cavani (1) (Napoli) 10 RETI: Klose (Lazio) 9 RETI: Jovetic (2) (Fiorentina) 8 RETI: Giovinco (3) (Parma) 7 RETI: Palacio (1) (Genoa); Milito (2) (Inter); Matri (Juventus); Osvaldo (Roma); Calai (2) (Siena)

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

CAGLIARI

Che grana lo stadio: domenica SantElia a rischio


MARIO FRONGIA ASSEMINI (Cagliari)

Giochiamo per strada, con le tribune posticce. Domenica non so neppure dove si giocher la partita con la Fiorentina. Massimo Cellino non ha cercato scorciatoie nel definire le condizioni del SantElia. Il presidente del Cagliari ha anche lasciato trapelare di aver contattato la Triestina, in caso lo stadio non fosse operativo. E nella lista degli impianti opzionabili, ci sono anche Roma e Udine. In breve, una storia che regala rabbia e incertezza agli appassionati.

Tanto che il sito rossobl non pubblica ancora i prezzi dei biglietti per la gara con i viola. La questione rovente. Lultimo stop del prefetto Balsamo. La caduta di calcinacci dalle strutture in cemento armato nelle aree di passaggio degli spettatori, ha causato linagibilit. Il sindaco Zedda ha tranquillizzato i tifosi: La partita si giocher regolarmente. Lamministrazione ha stanziato 100.000 euro per mettere le reti di protezione. Ma fino a ieri, i lavori per

riconquistare lagibilit parevano in alto mare. A 4 giorni dalla sfida ai viola, una corsa contro il tempo. E lidea che trapela dal comune, pare sia quella di consentire laccesso a soli 10.000 spettatori. Lassessore Marras ha rassicurato gli sportivi: Cagliari-Fiorentina si gioca. Ma con la capienza ridotta. E non tutto. Per un furto dei cavi elettrici, limpianto di illuminazione non funziona: sono necessari altri lavori per poter ospitare la Roma in notturna il primo febbraio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ATALANTA
GUIDO MACONI ZINGONIA (Bergamo)

Cigarini alla ricerca del Pirlo perduto


A caccia del campione bianconero Ma non c match. Per ora...
Della serie: lallievo di fronte al maestro. Ho sempre detto che mi piace tantissimo. Ma per raggiungerlo ne devo mangiare ancora di pastasciutta. Luca Cigarini sabato incrocia Andrea Pirlo. Non la prima volta e non sar lultima. Probabilmente i due migliori rappresentanti dellantico ruolo del regista classico che sembra tornato in auge. Un giorno vorrei diventare il suo erede, magari anche in Nazionale, ma per ora non ci penso minimamente a paragonarmi a lui. Non c partita: lui Pirlo e sta dimostrando che avrebbe potuto fare ancora comodo al Milan. Non so cosa sia successo, ma il Milan ha fatto male a lasciarlo andare cos.
Esempio Cambiasso Un esempio s, ma da batte-

CATANIA Viviano per bloccare una porta girevole Suazo sparito?


FRANCESCO CARUSO MASCALUCIA (Catania)

Dopo Tzorvas e Benussi ecco il terzo portiere in 4 mesi: La Nazionale? Dipende da me


PALERMO
FABRIZIO VITALE PALERMO

E ancora presto per dirlo

bordi viola in barba alla scaramanzia. Il viola il mio colore preferito spiega e poi lo sanno tutti che tifo per la Fiorentina. Non credo che si possa parlare di ruolo maledetto perch fino allanno scorso c stato un grande portiere come Sirigu.
Sirigu I paragoni col suo predecessore

re. Il Ciga per darsi forza cita Cambiasso. Prima del derby ho sentito una sua intervista. LInter non batteva il Milan da tempo, ma lui ha detto che le linee sono fatte per essere spezzate. Ecco, anche la Juve non perde da tanto, ma noi cercheremo di spezzare questa loro serie. Stavolta della serie: lallievo che supera il maestro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Fine delle danze. Perch al terzo portiere in quattro mesi il Palermo mette la parola fine al valzer di numeri uno. Prima Tzorvas, poi Benussi, la porta girevole rosanero ha trovato il suo titolare. Tra i pali adesso balla solo Emiliano Viviano, per ridare certezze al reparto difensivo e per conquistare nuovamente la Nazionale dopo la rottura al legamento del ginocchio che lo ha tenuto fermo per sei mesi. Arriva per colmare il vuoto lasciato da Sirigu in estate, in un avvicendamento a distanza che sembra una sorta di remake di quanto gi visto in azzurro quando Viviano soffi la maglia da titolare allex portiere del Palermo. Una scelta che Prandelli motiv con la necessit di maggiore personalit. Quella che serve adesso anche al Palermo per uscire dalla crisi. Perch in una squadra che negli ultimi mesi ha cambiato tanto a tutti i livelli, quello del portiere non pu essere un ruolo lasciato al caso. Tzorvas era una scommessa, ma ha pagato limpatto con la Serie A, Benussi ha gestito lemergenza in modo egregio. Il Palermo, per, davanti alla possibilit di prendere il portiere nel giro della Nazionale non ci ha pensato due volte.
Voglia matta E Viviano, che ha voglia di tornare in campo gi contro il Genoa, non si fatto sfuggire loccasione. Io sto benissimo, anche grazie al mio carattere forte che mi ha permesso di reagire fin da subito allinfortunio ammette il portiere . Nella vita c' di peggio, sei mesi di inattivit, per, mi hanno messo una grande voglia di tornare a giocare. Se Mutti vuole sono pronto. Fare il portiere a Palermo non mai stato semplice per nessuno, nelle ultime stagioni ne sono cambiati tanti. Viviano non crede alle maledizioni, e infatti ha scelto la maglia con i

non gli interessano, Viviano vuole tracciare la sua strada. Non mi piace paragonarmi a Sirigu. Siamo amici, gli ho anche chiesto un po di dritte sulla citt, ma non parliamo quasi mai di calcio. Quello che spero di valere i soldi che prima il Genoa e poi il Palermo hanno speso per me. La Nazionale? Prima dell'infortunio ero stabilmente in azzurro. Oggi non pretendo niente, dipende solo da me. Non sfrutto questa maglia solo per gli Europei, ho firmato per cinque anni. Arriva in un momento difficile per i rosanero, in citt inizia a circolare la paura di retrocedere. Il calcio vive di alti e bassi. Il Palermo ha qualit che non si addicono alla lotta per la retrocessione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

David Suazo, 32 anni, tre presenze col Catania PIERANUNZI

In 5 mesi ha giocato solo 3 partite ma ora pronto per il decollo


Il sorriso di David Suazo spiega molto pi delle sue parole il segreto della longevit di questo ragazzo di 32 anni che non si vuole arrendere. Trecentoventidue partite, 114 gol e tanta voglia di andare avanti. A Catania arrivato ad agosto, in 5 mesi ha giocato una quarantina di minuti (recuperi compresi) in 3 spezzoni di partita, non ha mai segnato, anzi, s, era andato in gol nella giornata del debutto, a Marassi (sconfitta per 3 a 0 contro il Genoa) ma la rete fu annullata per fuorigioco. Entr in campo anche 4 giorni dopo contro la Juventus (1 a 1) e in ultimo il 2 ottobre a Novara subentrato al 9 del secondo tempo, uscito per infortunio al 18: strappo al bicipite femorale della gamba destra.
Sempre sorridente Uno stop lungo 3 mesi, sen-

I PREDECESSORI

Luca Cigarini, 25 anni, centrocampista dellAtalanta IPP

GENOA
FILIPPO GRIMALDI GENOVA

Rossi sta ovunque lui il multiplayer


Da ala a difensore centrale e domani ci riprova contro lInter
Prima del capitano, c luomo Marco Rossi. Come gli hanno ricordato con un maxi-striscione i tifosi genoani al Ferraris, in questo calcio di mercenari la fedelt non si misura con le parole. Poi viene il giocatore: anzi, il multiplayer, come lo chiamano affettuosamente i genoani, mutuando un termine oggi pi in uso nei videogiochi.
Io sono ovunque La storia, in breve: quindici an-

GDS

PARMA
SANDRO PIOVANI PARMA

Restare oppure no Il dilemma di Crespo


Dimenticato in tribuna, ora tentato dai petroldollari indiani
Hernan Crespo, lhombre del partido. Soprattutto a Parma, dove stato protagonista di gol storici. Colpi di tacco, rovesciate, guizzi in area, reti di rapina e di classe. Novantaquattro in tutto, tra serie A e Coppe. Il suo desiderio? Farne altri sei e arrivare a quota cento.
Mai in campo Una chimera? Forse. Visto che in

lomba mand in campo sempre gli stessi giocatori. Una gestione del gruppo che forse gli fu fatale. E Crespo finiva spesso il suo lavoro al sabato, quando il tecnico metteva in bacheca lelenco dei convocati. E il suo nome non cera. Poi larrivo di Roberto Donadoni e la convocazione insieme ad altri 19 compagni. Domenica Crespo stato uno dei due spediti in tribuna, nonostante in panchina non ci fossero punte di ruolo. Unaltra bocciatura? Forse no. Ma per uno come lui, pur innamorato di Parma, il momento delle decisioni. Continuare da desaparecido nellamata Parma o tornare a giocare, magari in un torneo minore, tipo Emirati Arabi o Qatar, dove gli sceicchi sono pronti a sborsare fior di petrodollari?
Cosa fare? Inevitabile quindi che anche Hernan ci stia pensando. La sua margherita ha molti petali. In fondo il pi affascinante parla indiano. Gi, lIndia. Che sembra arrivata allanno zero della sua storia calcistica. C un altro ex del Parma, Fernando Couto, che vuole fare lallenatore. Sembra che il Kolkata, una delle squadre fondatrici della Premier League indiana, lo abbia chiamato. E lui avrebbe girato la convocazione a due vecchi amici come Fabio Cannavaro e, appunto, Crespo. I tifosi del Parma ormai sembrano rassegnati a perdere largentino, ma la societ comunque pronta a riprenderselo da dirigente.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ni fa e pi, Rossi era nato calcisticamente ala destra: Lucca, Salerno, Firenze, Como, finch il Genoa (anzi, Gasperini) lo ha trasformato in un multiruolo. Cominci tutto in coppa Italia, quando il Gasp per necessit lo arretr sulla linea difensiva, primo esperimento di una lunga serie. Come dire: a mali estremi, Rossi rimedia. Domenica Marino lha inventato terzino sinistro, aggiungendo (portiere a parte) lultimo tassello mancante al Rossi uomo ovunque. Domani, con lInter a San Siro, sar ancora emergenza-difesa. C sempre il capitano...
RIPRODUZIONE RISERVATA

questa stagione di fatto non mai stato utilizzato. Qualche scampolo a inizio stagione, due reti in Coppa Italia e nulla pi. In piena estate Crespo sperava di convincere la societ a non prendere un altro attaccante. E arriv Floccari. E durante la gestione Colomba sempre Crespo parl di un Parma A e di un Parma B, utilizzati nelle amichevoli estive. Fu buon profeta, perch di fatto Co-

za perdere il sorriso: Fa parte del mio dna, non ho bisogno di sforzarmi. Ora pronto per il grande rientro: Sono contento che siano finite le vacanze, non vedo lora di reinserire nel gruppo. Sento la possibilit di giocare domenica a Udine. Sar una partita difficile, ma saremo allaltezza del compito. Oggi ho 3 obiettivi: dare una mano alla squadra, star bene per giocare il pi possibile e ripagare lo staff medico che ha lavorato a lungo per rimettermi in sesto. Faccio gli scongiuri. Quando i suoi nuovi tifosi lo incontrano per strada gli chiedono solo una cosa: Vogliono sapere quando torno a giocare e hanno ragione. Non mi importa in che posizione giocare e con che modulo, se con Maxi Lopez o con Bergessio o con Gomez, mi interessa solo tornare in campo e segnare il mio primo gol col Catania. Non sapete quante volte ho immaginato quel momento. Mi vengono i brividi al solo pensiero. Il Catania una buona squadra, capace di far valere le sue qualit, ma non possiamo permetterci distrazioni, lottiamo per andare pi in alto possibile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGUI LA TUA SQUADRA tutte le notizie in tempo reale su

www.gazzetta.it/Calcio/Squadre

16

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

MONDO COPA DEL REY

E SEMPRE CLASICO

A MADRID ALLE ORE 22

I NUMERI

lanalisi
di PAOLO COND

gli anni dallultima vittoria del Bara (1-0) al Bernabeu in Copa del Rey (l11 luglio 68)

44

Le due grandi si eliminano solo tra loro


Non esiste al mondo, in nessuno sport, un confronto pi giocato di Real Madrid Barcellona. Stasera al Bernabeu va in scena il nono atto degli ultimi 14 mesi, mercoled prossimo al Camp Nou si toccher quota dieci. Il clasico diventato la partita seriale per eccellenza per il pi semplice dei motivi: in Spagna come in Europa, sulla distanza del doppio match nessuno riesce a battere queste due squadre. Pu saltuariamente succedere nella gara singola: in questa stagione, per esempio, il Madrid ha perso dal Levante e il Bara dal Getafe. Ma quando si ragiona di andata e ritorno, l'esito si riproduce con regolarit quasi matematica. Nei quattro anni della gestione Guardiola il Barcellona ha perso due soli doppi confronti: con l'Inter nella semifinale Champions 2010 (e dallaltra parte c'era Mou) e col Siviglia lo stesso anno in coppa del Re. Analogamente al Real, da quando in panchina c' Mou, o si esce dal Bara semifinale Champions 2011 o si va fino in fondo. A parte l'exploit del Siviglia, classica eccezione che conferma la regola, Mourinho e il Barcellona restano dentro a un torneo finch il sorteggio non li mette di fronte. Stasera e mercoled si giocano un quarto di coppa del Re; l'anno scorso l'urna li separ sino alla finale, e loro puntualmente ci arrivarono. L'avrebbero fatto anche in Europa, senza la semifinale fratricida; se avranno la fortuna di evitarsi fin l, il 19 maggio a Monaco di Baviera finale di Champions potrebbero giocare il dodicesimo clasico della serie (il numero 11, di Liga, in calendario il 21 aprile). Il problema di Mourinho che quando si arriva al dunque vince quasi sempre Guardiola. Da quando allena il Real non successo soltanto nella finale di coppa del Re, quando un gol di Ronaldo ai supplementari diede il titolo ai blancos. Poco, per parlare di vera rivalit. Mou non entusiasta di dover riaffrontare il Barca un mese dopo lo schiaffone preso al Bernabeu in Liga, perch l'evidente complesso che i suoi nutrono nei confronti dei catalani, in caso di nuovo rovescio, potrebbe deflagrare. Ma un ragionamento pi sottile dovrebbe rinfrancarlo: finch il Barca si confermer irraggiungibile nel confronto diretto, il Real manterr la quasi soprannaturale concentrazione che in Liga gli fa vincere tutte le altre partite (Bara a parte ha perso solo cinque punti, la sconfitta col Levante e il pari col Racing, in un periodo di forte turbolenza dello spogliatoio), e cos facendo porter a casa il campionato. Se invece prevalesse nel doppio confronto di coppa, la dinamica psicologica muterebbe portando sviluppi al momento imprevedibili: la partita seriale magnifica anche per questo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

le sfide ufficiali tra Madrid e Barcellona Bilancio: 45 pari, 86 vittorie blancos e 85 blaugrana

216 13

GDS

i gol di Messi al Real Madrid (e a Casillas) in 16 Clasicos. Ronaldo a quota 2 in 10 sfide col Bara

Real-Bara senza fine Mou ancora allattacco


Landata dei quarti di Copa del Rey la sfida no 9 tra le due big Criticate qualunque cosa faccio. Ma non toccate Ronaldo
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

le partite di Messi con il Bara con 213 gol segnati. In Copa del Rey 28 gare, 19 reti

299 117

FILIPPO MARIA RICCI MADRID

S
Jos Mourinho 49 anni il 26 gennaio, da due stagioni al Real Madrid, ha vinto la Copa del Rey 2011 EPA

Per Mourinho, questo il clasico dei dubbi. E del cambio di abitudini. E della stanchezza, che accorcia la miccia della pazienza. Dopo il clasico dello shock (il primo, quello della Manita), quello della sopravvivenza (in Liga ad aprile), quelli della rabbia (in Champions), quello del trionfo (in Copa del Rey), quelli dellimpotenza (in Supercoppa di Spagna) e quello della depressione (in Liga a dicembre) la nona puntata della saga arriva nel momento e nella competizione sbagliata. Cominciare lanno con altre due sfide col Bara, in un torneo che si pu anche perdere ma col rischio di una debacle morale, non esattamente ci che i madridisti hanno chiesto ai Reyes, i re magi che qui sincaricano di ricevere letterine e portare regali. A complicare le cose per il Real Mou la squalifica di Arbeloa e linfortunio di Khedira. Non i campioni pi brillanti della rosa Real, ma due uomini le cui assenze generano un effetto domino dincognite dimensioni.
Mi criticate Dubbi, si dice-

ammettere che non sta bene come si sperava. Un giornalista di Radio Marca ha chiesto a Mou se si gioca molto (del suo prestigio) in questaltra doppietta di clasicos. Jose si irrigidito. Secondo te?, ha chiesto di rimando. E quando si sentito rispondere Secondo me s si irrigidito: Quanti titoli devo vincere per non giocarmi la vita, la carriera in una sola partita, in uneliminatoria? 30? Quanti titoli? In ogni partita io mi gioco la soddisfazione personale, la mia allegria, essere felice o intristirmi. Ecco cosa mi gioco. Essere contento con me stesso e con i miei o essere un po pi frustrato. Non mi gioco nulla di pi. Un altro che non si gioca nulla Cristiano Ronaldo, che ha visto incrinarsi il suo rapporto col Bernabeu proprio nellultimo clasico, quello dei due gol sbagliati: Chi tocca Cristiano avr problemi, se la vedr con me la minaccia di Mou non permetto che si tocchi un giocatore che lavora come una bestia.
Cristiano Ronaldo, 26 anni, contrasta Lionel Messi, 24, in un clasico EPA

le partite di Ronaldo con il Madrid accompagnate da 117 reti, 0.96 di media

le vittorie di Guardiola in 12 Clasicos con 3 pari e una sola sconfitta, nella finale di Copa del Rey. Parziale 28-10

S
Pep Guardiola oggi 41 anni, allenatore del Barcellona dal 2008, lanno scorso sconfitto nella finale AP

LA PRIMA GARA

va, ben rappresentati ieri dallo stesso Mou. Bisogna trovare un terzino destro, un accompagnante per Xabi Alonso (con effetti collaterali in mezzo alla difesa), decidere se rischiare Di Maria, scegliere uno tra Benzema e Higuain. Se metto Ramos a destra mi criticate perch sta facendo il fenomeno in mezzo alla difesa. Se uso Coentrao a destra mi criticate perch mancino. Se ci va Diarra mi criticate perch senza Khedira meglio metterlo in mezzo al campo. Se sposto Pepe a met campo mi criticate perch dovevo lasciarlo in difesa. Se lo lascio dietro mi criticate perch

Espanyol, che rimonta: 3-2 al Mirandes


Prima gara dei quarti di finale di Coppa del Re e subito grande spettacolo. LEspanyol va sotto 2 0 in casa col Mirandes (gol di Arroyo e Infante) poi segna tre gol in cinque minuti dall85 al 90 con Weiss, Fonte e Verdu e vince 3 2, incredibile. QUARTI ANDATA. Ieri Espanyol Mirandes 3 2. Oggi Athletic Bilbao Maiorca, Real Madrid Barcellona. Domani Valencia Levante

dovevo spostarlo pi avanti. Se uso il "trivote" mi date del difensivista, se non lo uso mi dite che dovevo coprirmi di pi. Se preferisco Higuain mi criticate perch Benzema in un momento fantastico. Se scelgo Benzema mi criticate perch Higuain si merita la maglia per quanto fatto a Maiorca. Oggi sapremo quali critiche sceglier di prendere Mou.
Cambio di abitudini Mou ieri

non ha dato la lista dei convocati, non ha portato i suoi in ritiro e ha dato appuntamento per oggi a mezzogiorno al Bernabeu: ultimo allenamento e convocazioni. Un po come fa il Bara. Marca ha detto che Di Maria sta male e non sar della partita. Mou, infastidito, ha detto che sar convocato, salvo poi

Gioca Pinto Detto delle assenze di Mou, ecco quelle di Guardiola, che viaggia verso Madrid con 15 giocatori della prima squadra e 4 giovani: Villa, Pedro, Afellay e Fontas infortunati, Keita in Coppa dAfrica. In porta giocher Pinto, titolare abituale in Copa del Rey e quindi titolare nellunico clasico perso in carriera da Guardiola: Se non giocasse, tradirei me stesso. un ottimo portiere. Non penso che la gente dubiti di lui. E comunque limportante che lui sappia che noi di dubbi non ne abbiamo. Pep dice che il passato (felice per lui e il Bara al Bernabeu) non conta. E lancia un monito: Chi va fuori uscir demoralizzato per entrambe le squadre hanno la forza morale per rialzarsi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17
#

MONDO

Sir Alex vuole lEden Pazzie per Hazard


Il Manchester United ha pronti 36 milioni di euro Ma per il talento belga del Lilla si scatenata unasta
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

STEFANO BOLDRINI LONDRA (Inghilterra)

quistato dal Friburgo il centravanti senegalese Papiss Demba Cisse, 26 anni, attualmente impegnato con la sua nazionale in Coppa dAfrica. Il senegalese ha firmato un contratto di 5 anni e mezzo ed stato pagato poco meno di 10 milioni di sterline. Tre fratelli giovanissimi per il Chelsea: si tratta dei gemelli Rio e Cole Dasilva, 12 anni, e di Jay, 13, prelevati dal Luton. I tre fratelli faranno parte dellaccademia del Chelsea nei prossimi 5 anni e ci sar un premio di 1 milione di sterline per il Luton se uno di loro arriver in prima squadra.

RINNOVO E GUAI

A
S

Taccuino
DIEGO A SHANGAI

Maradona: Amo Argentina e Napoli


SHANGHAI Nel mio cuore ci sono principalmente l'Argentina e il Na poli. Cos ha risposto Diego Armando Maradona in conferenza stampa ai giornalisti cinesi che gli chiedevano delle sue squadre. Il pibe de Oro arri vato a Shanghai per partecipare ad un evento dellazienda di orologi svizzeri Hublot, che gli ha dedicato una serie speciale.

Un Hazard a quella cifra? Un Eden Hazard per tutti: il talento belga del Lilla, 21 anni, inseguito da mezza Inghilterra. Il Manchester United avrebbe in canna 30 milioni di sterline (circa 36,1 milioni di euro) per arruolarlo a gennaio, il Manchester City si muove a fari spenti, il Chelsea e lArsenal lo stanno seguendo da tempo, il Tottenham entrato in corsa con lallenatore Harry Redknapp, che andato a vederlo giocare contro il Marsiglia domenica scorsa. Il Lilla lo valuta 40 milioni di euro e vorrebbe tenerlo fino al termine della stagione: condizioni quasi inaccettabili. Il Manchester United in vantaggio, ma intanto Alex Ferguson deve fare i conti con il carattere di Ravel Morrison, talento che ha avuto qualche problema con la giustizia. Il ragazzo, secondo Ferguson, avrebbe rifiutato la proposta di un nuovo contratto, replicando con una richiesta esagerata. Ma Morrison, 19 anni, attraverso twitter ha fatto sapere: Non ho ricevuto nessuna proposta contrattuale dallo United.

Samba prima sciopera, poi chiede al Blackburn di essere ceduto Berbatov seguito in Germania da Bayer e Bayern Fucile, ciao Porto: prestato al Santos
Eden Hazard, 21 anni, contro Yuto Nagatomo, 25, nella sfida di Champions League. Il talento belga seguito dallo United, ma in passato anche Inter e Real si sono fatti avanti
REUTERS

Cristian Ansaldi, 25 anni, ha rinnovato con il Rubin Kazan fino al 2014. Largentino, esterno ambidestro, ha il passaporto italiano

PRESELEZIONATI

Beckham e Giggs verso lOlimpiade


LONDRA Ci sono anche Da vid Beckham, inglese, e Ryan Giggs, gallese, tra i 184 giocatori del Regno Unito, preselezionati dalla Football As sociation per formare la nazionale bri tannica che disputer il torneo di cal cio ai Giochi di Londra 2012. I due ex compagni di squadra nello United sa rebbero chiamati come fuoriquota: 18 dei 21 selezionati devono avere meno di 23 anni. Entrambi sarebbero felici di partecipare allOlimpiade.

S
Adriano, 29 anni, non si presentato allallenamento del Corinthians facendo infuriare il presidente. Ora il rinnovo a rischio

Fermento Il mercato inglese si

muove per anche su altre direzioni. Il centravanti bulgaro dello United, Berbatov, conteso da club tedeschi e russi. In Germania piace al Bayer Leverkusen e al Bayern Monaco, mentre in Russia seguito da Cska Mosca e Anzhi. La storia di Chris Samba rischia invece di essere il tormentone di gennaio. Il difensore congolese piace a Tottenham, Chelsea e Arsenal, ma il Blackburn non vuole cederlo. A Londra, potrebbe realizzarsi un affare tra due club della capitale: Zamora, centravanti del Fulham,

piace al Qpr. Lo stesso Qpr sta stringendo i tempi per acquistare il difensore brasiliano Henrique, 20 anni.
Francia Il Lilla a un passo dallattaccante Nolan Roux del Brest, 4 gol in 18 partite di campionato finora. Anin, centrocampista del Sochaux, dopo esser stato vicino allUdinese sembra aver preso la strada di Nizza. E Cissokho (Lione) finito sul mercato: un tempo era stato prossimo alla firma con il Milan, ora pare che solo il Newcastle abbia fatto un sondaggio. Newcastle che ha ac-

Altri affari In Russia Ansaldi ha rinnovato il contratto con il Rubin Kazan fino al 2014. Rinnovo anche per Koeman che prolunga di un anno (2013) il suo accordo con il Feyenoord. Prolungamento del contratto pure per Douglas Costa con lo Shakhtar Donetsk: laccordo con il club ucraino ora arriver fino al 2017. In Brasile il Fluminense ha risolto il nodo legato al fantasista Thiago Neves e lo ha prelevato dallAl-Hilal. Arriva in prestito secco al Santos lesterno Fucile che lascia il Porto per un anno.
RIPRODUZIONE RISERVATA

BRASILE

Adriano non si allena Andrade furioso


SAN PAOLO (m. can.) Adriano ne ha combinata un'altra delle sue. Lu ned ha lasciato San Paolo per recarsi a Rio de Janeiro per il compleanno del la madre ma, ieri non tornato in tem po per gli allenamenti. E il presidente del Corinthians, Roberto de Andrade, infuriato, lo ha minacciato: Se ricade in comportamenti di indisciplina, a giu gno non gli rinnoviamo il contratto. LImperatore comunque, oltre ad una multa, subir una decurtazione dallo stipendio.

IL CASO LATTACCANTE SU TWITTER ATTACCA IL TECNICO CHE RIBATTE

Mancini, Rooney e arbitri Una polemica infinita


DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

LONDRA

Mancini, Rooney, larbitro. La storia si ripete. E il tormentone degli ultimi dieci giorni. Mancini parla, Rooney cinguetta su twitter, gli arbitri prendono topiche colossali. Lultimo capitolo stato scritto a Wigan, laltra sera, nella partita che il Manchester City ha vinto 1-0 soffrendo come un animale. All89, Maynor Figueroa, difensore del Wigan, ferma il tentativo di contropiede del City con un gesto da pallavolo: schiaccia il pallone allaltezza del centrocampo. Dietro Figueroa, c una prateria. La porta lontana, ma lultimo uomo e anche da 50 metri per il City una chiara occasione da gol. Larbitro Atkinson, lo stesso che un anno fa scaten lira di Ferguson, punito con cinque turni di squalifica, si limita ad ammonire il calciatore del Wigan. Mancini salta dalla panchina e fa il classico gesto del cartellino per invocare lespulsione. Anche David Platt, di solito molto british, scuote la testa. In quel momento, Wayne Rooney davanti al televisore. Sta seguendo la gara, nella speranza che il Wigan pareggi e il City non torni a pi tre in classifica. Vede il gesto del tecnico del City e cinguetta subito su twitter: Mancini sta chiedendo un cartellino rosso?. E un messaggio chiaramente ironico, perch dopo il derby di Coppa dInghilterra dell8 gennaio Mancini aveva accusato il centravanti

Roberto Mancini, 47 anni AP

Wayne Rooney, 26 anni AP

dello United di aver condizionato larbitro nella valutazione di un fallo di Kompany su Nani, spingendo Foy ad estrarre il rosso. C stata anche una tappa intermedia: Manchester City-Liverpool di Carling Cup, un fallaccio di Johnson su Lescott e lira di Mancini per il rosso mancato al giocatore dei Reds.
La saga Wigan il terzo capitolo di questa sfida a distanza tra lallenatore del City e la star dello United. Rooney ha trovato un alleato nel compagno di nazionale Steven Gerrard, che dopo City-Liverpool si rivolto con un dito accusatorio nei confronti di Mancini dicendo ti sei lamentato con Rooney, ma stai facendo la stessa cosa. Risposta secca del tecnico italiano: Dico quello che voglio. Laltra sera, Mancini ha replicato a

Rooney raccontando: Mi sono comportato come lui, ma la differenza che dalla panchina un allenatore non pu condizionare un arbitro, mentre un giocatore ha maggiori poteri.
Caos arbitri Sfida Mancini-Roo-

ney a parte, la questione arbitrale sta travolgendo la Premier. La stagione sta entrando nel vivo e in tanti si lamentano: Ferguson protesta, Wenger contesta, Pardew si lamenta, Barton vorrebbe trascinare addirittura gli arbitri in tribunale. I giornali grondano di accuse e polemiche. Lunica differenza che tv e radio sono molto pi composte. Altrimenti, ma chi lha detto che Italia e Inghilterra sono poi tanto diverse nel comportamento con gli arbitri? bold
RIPRODUZIONE RISERVATA

18

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

o. Per informazioni rivolgersi al Servizio Clienti Gazzetta tel: 02.63.79.85.11 e-mail: linea.aperta@rcs.it. Leditore si riserva la facolt di variare il numero delle uscite periodiche complessive, nonch di modicare lordine e la sequenza delle singole uscite, comunicando con adeguato anticipo.

LE PI BELLE MUSICHE DI BALLANDO CON LE STELLE


Le pi belle musiche di Ballando con le Stelle raccolte in 10 CD da collezione. Una selezione esclusiva delle pi belle musiche suonate dal vivo nella famosa trasmissione diretta da Milly Carlucci. In ogni uscita uno stile diverso: dal Tango alla Salsa, dal Merengue alla Rumba, dalla Lambada al Flamenco. Un progetto nato per portare la passione del ballo nelle vostre case. Buon ballo a tutti!

it 7 99 lt

d l

tidi

*Ballando con le stelle op

i 10

IL PRIMO CD TANGO IN EDICOLA A SOLI 7,99*

it O

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

SERIE BWIN I PROTAGONISTI

MERCATO

CIRO IMMOBILE
E nato a Torre Annunziata (Napoli) il 20 febbraio 1990

y
S

Rivelazioni
Immobile e Sansone Sono tutti gol per la A
Il capocannoniere del Pescara e la stella del Sassuolo Lobiettivo la promozione: sul campo o col mercato
NICOLA BINDA

GIANLUCA SANSONE
E nato a Potenza il 12 maggio 1987

y
S

AFFARI IN SERIE B E LEGA PRO

Alla Juve Cresce nel Sorrento e poi va a fare gli Allievi alla Juventus, debuttando in serie A il 14 marzo 2009 (JuventusBologna 4-1)

S
In serie B Nella stagione scorsa gioca prima a Siena, poi da gennaio al Grosseto. Il bilancio di 2 gol (uno per parte) in 20 partite.
Sono partiti dal Sud, erano bambini. Hanno fatto strade diverse, hanno segnato tanto. E adesso sono l, rivali sul campo, uniti nellinseguire la Serie A. Ciro Immobile e Gianluca Sansone sono gli uomini in vetrina tra le bellezze della B, nella speranza che qualcuno se ne accorga. Di pi, per mettersi in mostra, non possono fare.
Le origini Immobile di Torre Annunziata, figlio di un bomber dilettantistico, e si messo in mostra negli Allievi del Sorrento, tanto da conquistare la Juventus a 16 anni; la trafila di Torino stata vellutata e nobile, culminata con il debutto in prima squadra e in Champions nel 2009, subentrando a Del Piero con il Bologna e il Bordeaux: la stagione scorsa il primo distacco con sei mesi a Siena e sei a Grosseto, adesso lesplosione con Zeman. Sansone di Bella, paesino vicino a Potenza, e a 13 anni ha salutato la famiglia per andare a fare gli Allievi a Teramo (allora in C1...) e vivere in un convitto; a casa tornava solo destate per fare il carpentiere con il padre, dinverno faceva lo Scientifico e giocava: dal Teramo

andato in Eccellenza al Montorio 88, poi in D al Pescina (promosso), quindi in C2 con lo stesso club abruzzese e via, con Gallipoli (promozione in B) e Lanciano (dove Dino Pagliari gli ha insegnato a calciare le punizioni) in Prima divisione, poi Frosinone e ora Sassuolo in B.
Il rendimento Oggi si giocano la

GLI ALTRI RAMPANTI

A
S

molto concentrato: Da bambino volevo fare il calciatore, ho faticato tanto per arrivare a questo livello ma ho vinto poco: per questo prima di tutto penso alla promozione con il Sassuolo, poi quello che succeder lo vedremo. Ho fatto tutte le categorie dallEccellenza in su, mi manca soltanto la A....
Le prospettive Il mercato gi si muove. Sansone in compropriet (libera) con il Siena, dopo che il Sassuolo ha rilevato per 400mila euro la met del cartellino: in estate ci sar da divertirsi, soprattutto se si inserisce qualche societ di A, come la Lazio che gi ha avuto un abboccamento con il suo procuratore Di Campli. Immobile della Juventus ed in prestito al Pescara, che ha un diritto di riscatto della compropriet per 1,5 milioni: lui vuol tornare a Torino, ma la Juve potrebbe utilizzarlo come pedina di scambio, magari per arrivare a Boakye del Genoa (e ora al Sassuolo); per il momento Immobile si accontenterebbe di riconquistare lUnder 21, gi assaggiata con Gigi Casiraghi e poi negatagli da Ciro Ferrara, proprio il tecnico che laveva fatto debuttare nella Juve: i maligni dicono che da quando il bomber ha disdetto la procura al fratello di Ferrara, gli sia stata messa la croce sopra. Possibile?
RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli inizi Cresciuto nel Teramo, passa al Montorio in Eccellenza, poi al Pescina in serie D dove conquista la promozione e poi fa un anno in C2. Il Siena lo acquista nel 2008 e lo gira prima al Gallipoli (promozione in B) e poi al Lanciano

Il brasiliano Eder, 25, prima stagione a Cesena INFOPHOTO

S
In serie B La stagione scorsa debutta in B con il Frosinone e, nonostante la retrocessione, segna 10 gol in 35 partite

Samp-Eder vicini Al Padova torna lidea Bonazzoli


Ze Eduardo passa allEmpoli Il Verona pi vicino a Jeda C laccordo Ascoli-Scalise
BREGA-DANGELO-DI FEO MILANO

S
Lesplosione Immobile va al Pescara di Zeman e si scatena: con la doppietta di luned al Verona, primo da solo tra i marcatori con 15 gol

A da attori protagonisti. Sansone secondo con il Sassuolo e il sorpasso sul Verona lha firmato lui, segnando venerd a Nocera (e sono 12) su punizione: anche l sembrato di vedere un piccolo Messi (pi basso di lui di 4 centimetri), paragone che lo fa arrossire e che lui preferisce deviare su Nedved, soprattutto per il ruolo (nasce esterno e Pea lha trasformato in seconda punta). Immobile il capocannoniere con 15 reti, dopo la doppietta di luned, nelle 20 partite giocate; nel tridente di Zeman fa la punta centrale, sfrutta unintesa perfetta con Insigne e Sansovini e segna in tutti i modi, ma quando parte in contropiede imprendibile.
Le parole Luned sera il ciuffo

Marco Sau, 24 anni, attaccante della Juve Stabia: ha segnato 12 gol (1 su rigore)

S
Lesplosione Sansone rimane in B: il Siena lo cede a met al Sassuolo ed gi a 12 gol
Si riapre il discorso Sampdoria-Eder: oggi previsto un nuovo incontro che potrebbe definire il trasferimento; da Genova in partenza Koman (verso la Svizzera), mentre Maccarone e Semioli hanno avuto proposte dal Qatar. Il Padova non riesce a far breccia nel Livorno per un attaccante tra Dionisi o Paulinho e quindi tornato a bussare alla porta della Reggina per Bonazzoli (che luned non potr giocare contro la squadra di Dal Canto in quanto squalificato); intanto a Padova imminente larrivo di Cazzola dalla Juve Stabia.
Altre di B Il Verona ha deciso di prendere un rinforzo in attacco e sono stati riallacciati contatti con il Novara per avere Jeda. Tra oggi e domani il Pescara accoglie Caprari dalla Roma, ma potrebbe ingaggiare anche Fausto Rossi della Juve: si completerebbe cos lo scambio con il Vicenza (via Juventus) che ha preso il portiere Pinsoglio per sostituire Frison (destinato al Catania); lo stesso Vicenza ha fatto un sondaggio per Zigoni (ora allAvellino), ha bloccato il giovane Sandomenico dellArzanese ed vicino allannuncio di Possebon, ex Manchester United, svincolato dal Santos. Altro arrivo allEmpoli: si tratta di Ze Eduardo del Parma. Il Brescia ha superato la Nocerina nella corsa a Diamoutene (Lecce): in ogni caso, se nemmeno questo difensore arriver alla corte di Calori, il favorito resta Accardi (Sampdoria). Il Bari, se cede Donati al Palermo, in cambio prender Simon. LAscoli sempre pi vicino a Gerardi (Grosseto) e oggi firma con Scalise (Nocerina). Si arenato il trasferimento dello sloveno Struna da Capodistria al Grosseto: non escluso comunque che la trattativa possa riaprirsi prima della fine del mese. Prima divisione Nuovo portiere per il Piacenza:

S
Andrea Cocco, 25 anni, attaccante dellAlbinoLeffe: ha segnato 9 gol (4 su rigore)

FOTOAGENZIA

biondo di Immobile sovrastava un viso furbo: Con Zeman ho imparato tante cose, lui premia chi lavora tanto in settimana. Lanno scorso andata male, avevo poco spazio (un gol in 4 gare a Siena, uno in 16 a Grosseto, ndr), ho fatto bene a scegliere Pescara. Le voci di mercato mi fanno piacere, ma finir il campionato a Pescara. Io sono un tipo orgoglioso, i tifosi del Verona mi hanno offeso e sono contento di aver segnato due gol. Sansone meno loquace e

S
Federico Dionisi, 24 anni, attaccante del Livorno: ha segnato 7 gol (4 su rigore)

IPP

IL PARERE DELLESPERTO PARLA CASIRAGHI, EX C.T. DELLUNDER 21

In B i talenti crescono bene Ma allestero si rischia di pi


GUGLIELMO LONGHI

Lui, Ciro Immobile, lha fatto giocare con lUnder 21, tre anni fa contro lAustria e quindi si pu considerare al di sopra di ogni pregiudizio: Un ragazzino che mostrava gi il suo talento, dice adesso Pierluigi Casiraghi, ex centravanti col gusto dellacrobazia, per 4 stagioni c.t. degli azzurrini che si dimesso lottobre 2010 dopo aver perso i playoff per lEuropeo e oggi aspetta una panchina. Gli giriamo la domanda che nasce spontanea: perch la A non si ancora accorta di Immobile e Sansone? E poi: quanti Immobile e quanti Sansone ci sono in giro per lItalia in attesa del salto di qualit?
Ciro e Ciro Quella di tre anni fa

stata la prima e unica presenza con lUnder 21. Immobile ha davanti diversi attaccanti bravi spiega Casiraghi

ma Ferrara lo sta tenendo docchio. Il suo il caso di tutti i ragazzi che escono dalla Primavera di un club importante e poi vanno a farsi le ossa nelle categorie inferiori. Salvo rarissime eccezioni non sono pronti per la prima squadra. Il caso opposto Verratti, un 92, cresciuto nel Pescara e che ha grandi prospettive. Le rarissime eccezioni sono Paolo Maldini e in tempi pi recenti Santon e Balotelli, che per hanno lasciato lItalia... Ogni giocatore ha la sua storia, non si pu generalizzare. Per vero che allestero c pi voglia di rischiare. Da noi il risultato conta pi di tutto, riduce i tempi della programmazione, toglie la pazienza agli allenatori. Un discorso che riguarda Gianluca Sansone, 24 anni e quindi non pi una giovane promessa: Eppure proprio loro aggiunge Casiraghi i giocatori che sono nella maturit calcistica hanno bisogno

di una vetrina come la serie B.


Sau e gli altri Tra i tanti, il caso di Marco Sau, uomo gol della Juve Stabia, cresciuto nel Cagliari ma che nel Cagliari non ha mai giocato: In una neopromossa - aggiunge Casiraghi -, le difficolt aumentano, perch fatichi di pi a farti conoscere se la squadra ha problemi ad adattarsi alla nuova categoria. E quindi qual la soluzione per non far aspettare troppo i pi bravi? Rendere pi competitivo il campionato Primavera? No, mi sembra che cos vada bene. Bisognerebbe magari cambiare mentalit, senza dimenticare che importante essere titolare in B ma anche panchinaro in una grande squadra. Prendiamo El Shaarawy: ha fatto bene a Padova, nel Milan non ha spazio. Ma stare accanto a grandi campioni e respirare il clima della Champions gli servir. Non subito, tra qualche anno....
RIPRODUZIONE RISERVATA

HA DETTO

d
S

su Immobile Lho fatto debuttare io nellUnder 21. Ora Ferrara lo sta tenendo docchio: trover spazio

S
sui giovani Difficile che un ragazzo passi direttamente dalla Primavera alla prima squadra: non si vuole aspettarlo

Ivanov (Siena). Il Carpi sempre pi attivo: ufficiale larrivo di Donnarumma dal Napoli (ex Nocerina), vicino Melara della Spal (in cambio dovrebbe andare Di Gaudio), mentre per lattacco si cerca un colpo tra Cipriani (Benevento), Arma (Spal) e Bruno (Sassuolo). Il Pavia cerca un centrocampista tra Danucci della Juve Stabia (che vuole Falco, che comunque del Lecce) e Vicente del Como. Il Taranto ha chiesto Castaldo alla Nocerina ed Herrera allAvellino, ma per il momento i due club campani hanno dichiarato incedibili i loro due giocatori. Al Latina arriva lesterno Falzerano dellAvellino. Due trattative calde per il Barletta, che vicino a Ghidotti (Como) e Bruno (Nocerina): oggi intanto dovrebbe essere il giorno della firma con Ingrosso (Lecce). Il Sorrento ha richiesto Romondini al Pergocrema. LAndria ha preso Taormina del Viareggio, che come portiere ha ottenuto Gazzoli dalla Carrarese. Il Pisa lavora per prendere Tognozzi (svincolato dal Sorrento) e Petterini (Pescara).
Seconda divisione Il Casale capolista ha ottenuto il giovane Marchi dal Varese ( appena rientrato dal Carpi). Un rinforzo alla Valenzana: Davide Rossi (ex Savona) della Cremonese. La Vibonese ha preso due giovani del Trapani: si tratta di Alletto e Coco. Al Celano va Funari (Frosinone). Rega lascia lAvellino e va al Campobasso. LAprilia tratta Pignalosa (Martina).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pierluigi Casiraghi, 42 anni, ex giocatore di Monza, Juve, Lazio e Chlesea, dal 2006 al 2010 stato c.t. dellUnder 21 GRILLOTTI

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

SERIE BWIN LA CAPOLISTA

Avanti non c posto Arriva Meggiorini: al Toro uno di troppo


Con Bianchi k.o., il nuovo attaccante subito in campo Antenucci non si tocca, in partenza Sgrigna o Ebagua
FRANCESCO BRAMARDO TORINO

gli altri
Ecco i suoi 4 partner dattacco

Taccuino
BRESCIA

Corioni operato: tutto bene


BRESCIA Gino Corioni sta bene. Il presidente del Brescia si sottoposto ieri mattina a un intervento chirurgico all'ospedale Sant'Orsola di Bologna. Opera zione riuscita. Corioni, ricoverato in terapia intensiva, potr tornare a casa fra qualche giorno. Sabato la squadra (attraverso la voce di Dallamano) gli aveva dedicato la vittoria di Vicenza.

SAMPDORIA

Partitella Nord contro Sud


BOGLIASCO Giornata di riposo (precauziona le) per Bertani e Pozzi, ma entrambi saranno disponibi li venerd nellanticipo con il Livorno a Marassi. Ieri in tenso lavoro sulla tattica e, a seguire, partitella in fami glia con i giocatori divisi fra nati a Nord e a Sud. Padali no continua la rieducazione: torner in campo, come previsto, solo a met febbraio.

Prego, chi mi fa spazio? Arriva Riccardo Meggiorini in granata e qualcuno al centro dellattacco dovr farsi da parte. Cinque attaccanti per due posti sono tanti, troppi? Per il d.s. Gianluca Petrachi proprio no, almeno a parole, al momento servono tutti: Bianchi, Ebagua, Antenucci, Sgrigna e Meggiorini. Una squadra che vuol vincere il campionato non pu permettersi di avere una rosa risicata, i nomi in uscita sono solo quelli di Gasbarroni e Pagano. Meggiorini un investimento che guarda al futuro, utile per la serie A. Laccordo con il Genoa di un milione e centomila euro per la met del cartellino.
Ritorno alle origini Cresciuto nel vivaio dellInter, legato al Genoa solo dal cartellino, Meggiorini brinda al primo gol in A nel Bari di Gian Piero Ventura. Cinque le reti con i pugliesi, uno solo con il Novara in tredici partite, ed un destino segnato, il debutto contro la squadra che lo ha lanciato, dove rimasto pi a lungo (3 anni e 18 gol), il Cittadella. Poi le parentesi, un anno a Bari, uno a Bologna e mezza stagione a Novara, ma sempre in A. Non mi sento retrocesso, declassato, solo una pausa di qualche mese, in serie B anche il Toro di passaggio, le parole di Meggiorini al primo giorno in maglia granata, numero 69. Mi

SABATO E LEX

y
S

Riccardo Meggiorini nato a Isola della Scala (Verona) il 4 settembre 1985 Gli inizi Meggiorini cresce nelle giovanili dellInter, debuttando in A il 14 novembre 2004. Poi va allo Spezia

sempre piaciuto, sono un appassionato di moto il numero di Hayden, siamo amici. Scherzo del destino, in pochi giorni lex attaccante del Novara, che preferisce glissare sui trascorsi e le delusioni recenti con la squadra di Tesser, ritrova lallenatore che lo ha lanciato nel grande calcio e la squadra che lo ha messo in vetrina, il Cittadella. E incredibile ripar-

to proprio da Cittadella, segno del destino, tornare con la maglia del Toro stimolante. A questa squadra posso dare molto aggiunge Meggiorini Ventura mi conosce bene, ho le caratteristiche tecniche che servono al suo gioco, sono un attaccante che corre, faccio qualche gol e tiro da fuori.
Reparto in crisi A digiuno da tre

IN GRAN FORMA Mirko Antenucci, 27 anni, due gol sabato contro lAscoli FOTOAGENZIA

IL GIUDICE SPORTIVO

Bestemmia: tre giornate a Vass


MILANO Il giudice sportivo ha squalificato per tre giornate Vass (Brescia) per una bestemmia e per aver rivolto allarbitro una clamorosa espressione of fensiva. Due giornate a Bovo (Padova) per aver insul tato un guardalinee. Una a Perna e Signori (Modena), Vinetot (Crotone), Bergamelli (AlbinoLeffe), Bonazzoli ed Emerson (Reggina), Corti (Varese), Cottafava (Gub bio), Immobile e Zanon (Pescara). Allenatori: una gior nata a Braglia (Juve Stabia) per atteggiamento intimi datorio verso un calciatore avversario. Ammende: 30.000 euro Pescara (lancio di oggetti tra tifosi e pre senza in campo di persone non autorizzate, che non si allontanavano malgrado gli inviti); 10.000 Verona; 5.000 Nocerina; 2.000 Padova, Varese e Vicenza.

S
A Cittadella Nel gennaio 2006 passa al Cittadella, dove resta 4 stagioni, segnando in tutto 41 gol (il record lultimo anno: 18 reti): sabato sar lex

mesi, solamente 5 reti il bottino alla fine del girone di andata, lultima tegola per Rolando Bianchi arrivata nellallenamento di luned. Tre dita della mano sinistra fratturate per il capitano, difficilmente in campo sabato nella trasferta in Veneto anche se oggi prover nelRiccardo lamichevole in programma a Meggiorini, Rivoli: tutore o meno, la pro26 DREOSTI gnosi parla di due settimane di stop. A questo punto tocca ad Urbano Cairo lultima mossa di mercato, che passa dalla cessione di un attaccante per rinforzare la corsia di sinistra.
In partenza E tornato alla ribal-

LINFORTUNATO Rolando Bianchi, 28, in allenamento si rotto tre dita di un mano PEGASO

INCIDENTI COL PADOVA

Daspo per 7 tifosi del Gubbio


PERUGIA In relazione a Gubbio Padova del 10 dicembre, la Questura di Perugia ha emesso altri 8 Daspo di un anno, dopo i precedenti 21 tutti per tifosi veneti (uno dei quali venne arrestato, con un Daspo di tre anni). Stavolta il provvedimento riguarda 7 tifosi del Gubbio e un altro del Padova, inibiti dopo che sono stati analizzati altri filmati.

S
In Serie A Meggiorini gioca in A con Bari (2009-10), Bologna (2010-11) e Novara (13 gare, un gol)

ta il nome di Alessio Cerci, tentativi sono in atto per la compropriet con la Fiorentina, in stand-by Alessandro Carrozza (Varese) destinato in un primo tempo al Siena. Nonostante le smentite della societ alla fine un attaccante potrebbe partire. Improbabile che Giulio Ebagua faccia ritorno a Varese nello scambio di compropriet con Carrozza, potrebbe essere Alessandro Sgrigna la contropartita.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LO SQUALIFICATO Giulio Ebagua, 25, fuori sabato per il secondo turno di squalifica RAMELLA

LA SITUAZIONE

Sabato c Sassuolo-Vicenza
La classifica dopo 22 giornate: Torino p. 45; Sassuolo 43; Pescara 42; Verona 41; Padova 38; Reg gina 32; Juve Stabia ( 4) e Varese 31; Sampdoria, Bari ( 2), Cittadella e Grosseto 29; Brescia 28; Vicenza 26; Livorno e Crotone ( 1) 24; AlbinoLeffe 23; Empoli e Gubbio 22; Modena 21; Nocerina 16; Ascoli ( 7) 15. Prossimo turno. Venerd, ore 20.45: Sampdoria Li vorno (0 0). Sabato, ore 15: Ascoli Gubbio (3 2), Ba ri Modena (1 0), Cittadella Torino (1 1), Crotone Vare se (0 0), Empoli Pescara (2 3), Grosseto AlbinoLeffe (2 2), Sassuolo Vicenza (1 0), Verona Juve Stabia (2 1). Domenica, ore 19: Brescia Nocerina (1 1). Luned, ore 20.45: Reggina Padova (0 1).

FUORI CONDIZIONE Alessandro Sgrigna, 31 anni, fatica a ritrovare la forma LIVERANI

LEGA PRO Panchine roventi

Andria e Como, nuovi tecnici In Seconda i cambi salgono a 5


Svolta anche per Lecco, Paganese ed Ebolitana. E in D cambia pure il Venezia capolista!
COPPA ITALIA
Lultimo turno di campionato ha avuto effetti devastanti per gli allenatori: si contano due cambi in Prima divisione (in tutto hanno cambiato 15 squadre) e cinque in Seconda (in tutto 11), pi uno clamoroso in D. Vediamo il dettaglio.
Prima divisione Nel girone A ha Seconda divisione Nel girone A

PRIMA DIVISIONE

IL GIUDICE SPORTIVO

Iniziano i quarti con 4 gironi: derby a Ferrara


Iniziano oggi i quarti di finale della Coppa Italia, con una nuova formula: le vincenti dei gironi vanno in semifinale. Ecco gli arbitri (ore 14.30): GIRONE A LumezzaneTritium (riposa Piacenza): Bellotti di Verona. GIRONE B SpalCarpi (riposa Spezia): De Benedictis di Bari GIRONE C LancianoLatina (rip. Pisa): Maresca di Napoli GIRONE D AndriaCatanzaro (rip. Foggia): Albertini di Ascoli.

cambiato il Como, infilando lennesima perla: Ernestino Ramella si dimesso, ma in realt stata la societ a voler interrompere il rapporto (un punto nelle ultime tre gare): al suo posto Beppe Manari, da un mese allenatore in seconda, mentre in settimana il presidente Rivetti sta sempre trattando la cessione della societ (c anche un gruppo comasco). Invece nel B la svolta arrivata allAndria, dove Pino Di Meo, malgrado la fiducia della societ, ha deciso di dare le dimissioni: al suo posto arriva Vincenzo Cosco (ex Campobasso), che debutter domenica nel derby con il Barletta e oggi dovrebbe lasciare la Coppa Italia alla Berretti.

domenica sera il Montichiari ha richiamato Ottoni al posto di Criniti, mentre luned sera a Lecco saltato Maurizio Pellegrino: ieri accordo e presentazione di Giacomo Modica, gi vice di Zeman e nelle ultime stagioni al Celano. Nel girone B luned al Fondi arrivato Capuano al posto di Parisella, e ieri lEbolitana ha vissuto lennesimo ribaltone (non solo tecnico, anche societario) con il ritorno di Domenico Giacomarro dopo una partita con il manager Vittorio Belotti; sempre ieri ha cambiato anche la Paganese: Gianluca Grassadonia si dimesso a causa del ridimensionamento economico del club e ora si parla di uno tra Marco Rossi (ex Cavese) e Luca Fusi (ex Marcianise).
Serie D Clamoroso a Venezia: esonerato David Sassarini con la squadra prima a +5 nel girone C dopo una vittoria, una sconfitta e tre pareggi in 5 gare. Al suo posto Giancarlo Favarin.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mancati pagamenti Deferiti Pergocrema Siracusa e Spal


La Procura federale, su segnalazioni Covisoc, ha deferito alla Disciplinare tre club: Spal e Siracusa per non aver dimostrato entro il termine lavvenuto pagamento di stipendi, Irpef ed Enpals di luglio, agosto e settembre; il Pergocrema solo per Irpef ed Enpals. Questa la situazione in Prima dopo 19 giornate: GIRONE A Ternana p. 43; Taranto ( 1) 40; Carpi 35; Pro Vercelli 33; Sorrento ( 2) 32; Avellino e Como ( 1) 28; Lumezzane 27; Pisa e Tritium 26; Foggia ( 1) e Benevento ( 6) 25; Reggiana ( 2) 22; Spal ( 2) 17; Monza 13; Viareggio ( 1) 11; Foligno ( 4) 10; Pavia 9. Cos domenica (14.30): Foggia Pisa (luned, 20.45; 1 1); Foligno Ternana (1 2); Lumezzane Carpi (0 3); Pavia Taranto (1 2); Pro Vercelli Monza (1 0); Reggiana Benevento (2 2); Sorrento Como (2 2); Tritium Avellino (2 1); Viareggio Spal (0 1). GIRONE B Siracusa ( 3) p. 35; Trapani 34; Barletta, Lanciano ( 1), Portogruaro e Spezia 30; Cremonese ( 6), Pergocrema ( 1), Alto Adige e Carrarese 28; Triestina 25; Frosinone 23; Latina 20; Piacenza ( 4) 18; Prato e Andria 17; Feralpi Sal 16; Bassano 15. Cos domenica (ore 14.30): Andria Barletta (2 2); Bassano Cremonese (2 4); Carrarese Portogruaro (1 3); F. Sal Trapani (0 2); Frosinone Alto Adige (0 1); Lanciano Prato (1 0); Pergocrema Latina (2 1); Piacenza Spezia (0 3); Siracusa Triestina (0 4).

Il Bassano un giallo Frosinone, Lanciano e Spezia: 3 squalificati


FIRENZE Il giudice non ha omologato BassanoPergocrema (0-1) per il reclamo dei veneti, secondo i quali l'arbitro non avrebbe espulso Pi per doppia ammonizione: al giudice risulta invece che l'arbitro aveva ammonito Guidetti e poi Pi, che infatti essendo in diffida sono stati squalificati. PRIMA Giocatori espulsi: tre giornate (una per recidivit in ammonizioni) a Puccio (Pavia); due a Pini (Lumezzane); una a Magli (Frosinone), Statella (Pavia), Romeo (Sorrento), Piccini (Carrarese), Drascek (Feralpi Sal), Turchi e Vastola (Lanciano). Non espulsi: una giornata a Del Core (Andria), Correa e Gasparello (Bassano), Ardito (Como), Minelli (Cremonese), Aurelio e Baccolo (Frosinone), Guidetti e Pi (Pergocrema), Foglia (Piacenza), Perna (Pisa), Calvi e Murante (Pro Vercelli), Croce (Sorrento), Rossi (Spal), Evacuo, Iunco e Murolo (Spezia), Lima (Triestina), Dionisi (Tritium) e Volpe (Lanciano). Allenatori: due giornate a Pagliari (Pisa). Ammende: 2.500 euro Barletta (brevi cori razzisti), 1.500 Como e Latina, 1.200 Spezia. SECONDA Giocatori espulsi: due giornate a Prandi (Valenzana); una a Sentinelli (Cuneo), Mariosi (Isola Liri), Bonato (Sambonifacese), Sciannam (Lecco), Carbonaro (Giulianova), Moretto (Melfi), De Martis (Savona)e Hamlili (Entella). Non espulsi: una giornata a Verdi (Montichiari), Lippi e Rolandone (Bellaria), Carboni (Catanzaro), Corsino, De Pascale e Giudice (Ebolitana), Pulina (Gavorrano), Benci (Milazzo), Loiacono (Paganese), Cutrupi (Poggibonsi), Mastronicola (Rimini), Di Girolamo (Treviso) e Doukara (Vibonese). Dirigenti: inibito fino al 31 marzo Castaldi (Melfi) per ripetute offese all'arbitro; fino al 7 febbraio Mario Moxedano (Neapolis) per essere entrato negli spogliatoio nonostante fosse gi inibito fino al 31 gennaio. Ammende: 1.500 euro Mantova.

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

MAGIC CUP CAMPIONATO


COS DOPO 18 TURNI

LAffare
TAIDER
Bologna
La sorpresa di Bologna Napoli, il migliore dei suoi. Giovanissimo (19 anni), costa poco (solo 1 milione) e alla prima da titolare ha preso un bel 7. Se Salvatore Bagni ha visto giusto, abbiamo un nuovo piccolo grande talento (nellorbita Juve) e un affare per i Magic allenatori.

IlColpo
SAMMARCO
Chievo
Sammarco due gol di fila, al Palermo dopo quello in Coppa Italia contro lUdinese. Si rilancia nel momento giusto e da ora in poi sar difficile non dargli una maglia da titolare. Chi se lo ritrova in rosa magari come ultimo centrocampista, pu avere tra le mani un buon colpo.

IlBuono
SAMUEL
Inter
Lo chiamano The wall e nel derby si fatto proprio sentire. Chiedete a Ibrahimovic e Pato, per capire. Tornato in forma lui, dopo il lungo infortunio, anche Lucio si ritrovato. La difesa dellInter tornata impenetrabile e chi, nella Magic, ancora una volta ha creduto in lui gongola...

IlBrutto
HAMSIK
Napoli
Davvero troppo brutto per essere vero. Allinizio di Napoli Bologna sul suo piede arrivata la pi comoda delle occasioni, ma come succede spesso lo slovacco lha fallita clamorosamente e da allora un po sparito dalla gara. Un rendimento tutto alti e bassi.

IlCattivo
PASQUALE BRUNO
Magic Manager
Batte 87.779 manager su 90.379 La settimana scorsa voleva i gol di Klose, ed ecco che Pasquale Bruno stato accontentato subito dal tedesco. La sua squadra va ancora una volta benone: grazie a Legrottaglie, Hernanes, Di Natale e Klose, totalizza 79,5 punti, con un +1 di modificatore della difesa. Un ottimo 2600 posto e unaltra iniezione di fiducia.

Ma quanto difficile fare gol a Sorrentino


Il portiere un vero Magic affare: Salvo il Chievo e sogno la maglia azzurra
GIANCARLO TAVAN VERONA

HANNO DETTO

x
S

millenumeri
di LUCA BIANCHIN

Tutti i 6 di Barzagli e il bocciato Bogdani


Sorrentino sul Chievo Nessuno di noi, sicuro, dormir sugli allori, ma siamo contenti di quanto il Chievo ha fatto sino ad oggi

Lattacco non segner molto ma far gol al Chievo, soprattutto in casa, impresa difficile per tutti. Con 4 reti al passivo, infatti, la squadra di Mimmo Di Carlo ha la seconda miglior difesa interna. E anche in trasferta non sarebbe male senza le scoppole di Siena e Milano. Di quanto sia complicato far breccia nella retroguardia, se n accorto domenica pure il Palermo. Anche perch, se qualche pallone arriva nello specchio della porta trova la saracinesca abbassata da Stefano Sorrentino. Domenica scorsa Bacinovic ci ha provato dal limite con un tiro a botta sicura ma il buon Stefano, che sino a quel momento avrebbe potuto andare a bordo campo a sorseggiare un t caldo, si fatto trovare pronto. E saper restare concentrato e vigile anche quando si poco impegnati una delle doti fondamentali di Sorrentino.
Fare squadra Lui, come sempre

6,22 di media voto, ha subito 20 reti e parato due rigori I veronesi hanno la seconda miglior difesa interna, con 4 gol subiti
Stefano Sorrentino, 32 anni, al Chievo dal 2008 FORTE

S
Sorrentino sulla Nazionale Se salver il Chievo, il mio compito e baster per essere convocato bene. Se no avranno individuato altri pi bravi di me

schietto ma anche modesto, divide volentieri con la squadra il buon esito della gara: I miei compagni sono stati bravi a neutralizzare sul nascere ogni tentativo del Palermo. Certo, quando arrivano conclusioni dal li-

mite possono sempre farti male. Per fortuna sono riuscito ad arrivarci e cos abbiamo conquistato quella vittoria che ci porta in una buona posizione di classifica. Nessuno di noi, sicuro, dormir sugli allori, ma siamo contenti di quanto il Chievo ha fatto sino ad oggi. Anche in questa stagione, Sorrentino si sta confermando come uno dei pi affidabili del campionato: 6,22 di media voto, il migliore del Chievo, ha subito 20 reti e parato 2 rigori. In cuor suo coltiva ancora la speranza di vestire almeno una volta la maglia azzurra. Sono pagato per parare - dice - e cerco di farlo al meglio. Pi di mettere il massimo impegno nel mio lavoro e di cercare di essere sempre allaltezza sul campo non posso proprio fare. Se gioco bene contribuisco a salvare il Chievo e questo il mio compito. Se ci baster per essere convocato bene, altri-

menti avranno individuato altri pi bravi di me. E ovvio che la maglia azzurra il sogno di ogni calciatore.
Bradley Se la difesa soffre poco il merito anche di chi, come Michael Bradley, a centrocampo sembra una piovra e intercetta palloni in continuazione. Lamericano si calato perfettamente nella nuova realt (6,6 di media punti e 17 partite giocate su 18) mostrando grandi doti tecniche, tanta corsa e capacit di interdizione. Linfortunio a Rigoni lo ha lanciato nella sua posizione preferita, centrocampista centrale davanti alla difesa, ma ha mostrato di cavarsela bene in tutti i ruoli. Il suo credo? Allenarsi e dare tutto in campo. E queste sono parole e musica per la colonna sonora che suona da sempre in casa Chievo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA NOVIT

Il campionato di Capodanno di 7 giornate


Il mini campionato di Capodanno arrivato alla quinta giornata con due ex campioni della generale al comando: in Serie A guida Angelo Pascucci (campione 1995), in B Marco Serena (campione 2009 e 2010). Per loro e per tutti, attenzione: questo torneo durer 7 giornate, non 6 come accade abitualmente. In questa fase del campionato, infatti, stata recuperata la prima giornata, rinviata ad agosto per lo sciopero dei calciatori. Pi tempo per recuperare (o soffrire...).

S
Michael Bradley sul campionato italiano Il mio credo allenarsi e dare tutto in campo

Tutti vogliono un 6 che cammina. Serve a ogni squadra: un giocatore che segna poco, ma non va (quasi) mai sotto il 6. Come Barzagli, che ha giocato 18 partite, tutte valutate, e ha preso solo un 5,5. Per il resto, sufficiente. Non come Acquafresca, che avr anche segnato al Napoli ma ha giocato 15 partite, di cui 14 valutate: 3 sufficienze e 11 bocciature. Un disastro. La tabella aiuta a capire di chi ci si pu fidare (consigli? Marchisio, Marchetti e Palacio, o anche Consigli, con la C maiuscola) e chi invece il caso di scambiare. Magari prendendo Jorquera, Astori o Ferronetti, che non sono nelle prime posizioni ma, come Marchisio, sono scesi sotto il 6 solo una volta. Con undici di loro, si parte da 66. Un gollettino, anche nelle leghe private fa comodo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Magic guida
ASSIST Gli assist della settimana: Luciano (Chievo), Giovinco e Palladino (Parma), Lodi (Catania), Totti (Roma), Armero (Udinese), Constant (Genoa), Lichtsteiner (Juve), Zanetti (Inter), Pulzetti (Bologna). NOSTRI ERRORI Nel tabellino di Catania-Roma pubblicato sulla Gazzetta di domenica non compariva il giallo a De Rossi, errore corretto sul giornale di ieri. Per questo, come sempre, lammonizione stata conteggiata. Nelle pagelle di Chievo-Palermo, invece, stato assegnato il giudizio il migliore a Silvestre invece che a Benussi. I voti pubblicati per erano corretti.

IL CAMPIONE DELLA SETTIMANA 61 ANNI, HA ISCRITTO 18 SQUADRE: HO PUNTATO FORTE SULLURUGUAIANO

CLASSIFICA GENERALE
POS. MAGIC MANAGER CITT SQUADRA PUNTI

Aurelio cuore Inter vince con Cavani


DAVIDE ROMANI

Aurelio Priola, 61 anni, pensionato di San Marco D'Alunzio (Me) il vincitore di giornata. La Baldassaro, una delle sue 18 squadre iscritte (Sono appassionato da anni e avendo tempo libero posso gestire molte squadre, oltre a seguire la mia Inter), con 96,5 punti ha sbaragliato il campo sfruttando la zampata di Cavani luned: Quest'anno ho puntato forte sull'attaccante del Na-

poli e la scelta mi sta dando ragione. Lo ha scelto in estate perch convinto dal buon rendimento avuto nelle stagioni precedenti: Tutti i giocatori li scelgo guardando le statistiche dei campionati precedenti. La Magic un gioco che si basa molto sullo studio dei dati e non sul tifo. Gi perch non si spiegherebbe da buon interista la scelta di puntare su Thiago Silva: Certo. La Magic pu aspettare. Prima di tutto viene l'Inter e in caso di gol del difensore rossonero nel derby non avrei fe-

steggiato. Peccato che la Baldassaro ( il nome della contrada dove vado in campagna) non potesse cimentarsi alla Magic negli anni '60, altrimenti il signor Aurelio avrebbe puntato per lattacco su Jair e Mazzola con i lanci di Suarez. Nessuno oggi meglio di loro. Infine dall'alto della sua esperienza d qualche dritta: Puntate sul modificatore e scegliete centrocampisti col vizio del gol perch tutti sono capaci di trovare 3 attaccanti che segnano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 7
POS. 1 2 3 4 5 6 7

Andrea Bartolucci Luca Milo Roberto Cinque Gianluca Spinnato Filippo Aloisio Walter Svanosio Paolo Acquaroli Marco Serena
MAGIC MANAGER Aurelio Priola Marco Spatari Marco Spatari Lello Vargiu Marco Spatari Simone Chiu Walter Svanosio Paolo Acquaroli

Umbertide (PG) Agerola (NA) Novara (NO) Agrigento (AG) Ozzano dell'Emilia (BO) Sondrio (SO) Piacenza (PC)
CITT San Marco D'Alunzio (ME) Giaveno (TO) Giaveno (TO) Sassari (SS) Giaveno (TO) Ostra (AN) Sondrio (SO)

5r Luigi Il Capitano Faiv 116 ..Cinquemaggio2002 Mare E Monti (654) Sereal Magic 1
SQUADRA Baldassaro Tot 13 Tot 14 Grifone Laf Tot 10 Kappalandia Mare E Monti (44)

1439 1428 1420,5 1420 1420 1419,5 1417


PUNTI 96,5 95,5 93,5 93,5 92,5 92,5 91,5

CLASSIFICA DI GIORNATA, 18a giornata

CLASSIFICA SERIE A Capodanno, 5a giornata


POS. MAGIC MANAGER CITT SQUADRA PUNTI

Edinson Cavani, 24 anni LAPRESSE

1 2 3 4 5 6 7

Angelo Pascucci Angelo Pascucci Giacomo Briscoli Giuseppe Russo Damiano Barchi Gaetano Cucciniello Andrea Travaglini

Urbino (PU) Urbino (PU) Saltara (PU) Caltanissetta (CL) Casina (RE) Cimitile (NA) Casalecchio Di Reno (BO)

Vrikas Sparta Urbino Bricco Team 2 Tex Del Laf 126 Magic Barcacci 4 Cannavaro 28 Pippi 39

442 441 439,5 437,5 436,5 436,5 436

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

MAGIC CUP CAMPIONATO


TUTTI I NUMERI: punti conquistati, media e quotazione aggiornata, poi partite giocate, voto in pagella, gol segnati, rigori parati, media voto, assist e cartellini

Portieri
CODICE GIOCATORE 101 ABBIATI (MIL) 102 AGAZZI (CAG) 103 AGLIARDI (BOL) 104 AMELIA (MIL) 105 ANDUJAR (CAT) 106 ANTONIOLI (CES) 107 AVRAMOV (CAG) 109 BENASSI (LEC) 110 BENUSSI (PAL) 155 BERARDI (LAZ) 111 BIZZARRI (LAZ) 112 BORUC (FIO) 113 BRKIC (SIE) 114 BUFFON (JUV) 115 CAMPAGNOLO (CAT) 165 CARRIZO (LAZ) 116 CASTELLAZZI (INT) 153 COLETTA (CHI) 117 COLOMBO (NAP) 118 CONSIGLI (ATA) 119 COSER (NOV) 120 CURCI (ROM) 121 DE SANCTIS (NAP) 122 FARELLI (SIE) 123 FONTANA (NOV) 124 FREY S. (GEN) 125 FREZZOLINI (ATA) 166 GABRIELI (LEC) 158 GALLINETTA (PAR) 126 GILLET (BOL) 127 HANDANOVIC (UDI) 128 JULIO CESAR (INT) 129 JULIO SERGIO (LEC) 130 KOSICKY (CAT) 131 LOBONT (ROM) 132 LUPATELLI (GEN) 133 MANNINGER (JUV) 134 MARCHETTI (LAZ) 135 MIRANTE (PAR) 136 NETO (FIO) 137 ORLANDONI (INT) 162 PADELLI (UDI) 138 PAVARINI (PAR) 163 PAZZAGLI (FIO) 139 PEGOLO (SIE) 140 PETRACHI (LEC) 160 PUGGIONI (CHI) 152 RAVAGLIA (CES) 156 ROMA (MIL) 164 ROMO (UDI) 141 ROSATI (NAP) 157 RUBINHO (PAL) 142 SCARPI (GEN) 143 SIMONCINI (CES) 145 SORRENTINO (CHI) 146 SQUIZZI (CHI) 147 STEKELENBURG (ROM) 148 STORARI (JUV) 161 TZORVAS (PAL) 149 UJKANI (NOV) 150 VIGORITO (CAG) 151 VIVIANO (INT) MAGIC PUNTI 5 5.5 0 0 0 5 0 7 5.5 0 0 5.5 0 5 4.5 0 0 0 0 4 0 0 5.5 0 0 5.5 0 0 0 5.5 3 6.5 6 0 0 0 0 6.5 0 0 0 0 5 0 3 0 0 0 0 0 0 0 0 0 6.5 0 5 0 0 6.5 0 0 MEDIA QUOT. 4.93 17 5.19 17 4.62 1 5.12 5 4.5 12 4.71 11 0 1 4.5 6 5.07 5 0 1 4.62 5 5.11 17 5.17 15 6.06 23 4.25 3 4.75 1 6 1 0 1 6 1 5 15 0 1 0 1 5.17 18 0 1 4.64 1 5.03 16 6 1 2.25 1 0 1 4.97 14 5.5 19 5.62 22 4.19 8 0 1 5.38 3 6 1 6 1 5.71 19 4.09 10 0 1 6 1 0 1 5 1 0 1 4.17 1 0 1 0 4 5 4 0 1 0 1 6 3 0 1 6 1 0 1 5.42 20 0 1 4.97 16 5.17 4 4.64 9 4.17 9 0 1 6 1 CAMPIONATO MEDIA P. V. G. VOTO 14 6 -15 6 18 6,5 -18 6.22 4 -6 6.12 4 -2 5.62 16 -23 5.97 12 6 -17 5.96 0 0 0 10 7 -16 6.2 7 6,5 -9 6.36 0 0 0 4 -6 6.38 18 6,5 -16 6 15 -14 6.13 16 6 -9 6.25 2 5,5 -3 5.75 2 -2 5.75 3 -4 6.5 0 0 0 0 0 0 18 6 -23 6.35 0 0 0 0 0 0 18 6,5 -20 6.22 0 0 0 7 -11 6.21 18 7,5 -29 6.53 1 0 6 2 -6 5.25 0 0 0 15 6,5 -19 6.23 18 6 -13 6.25 16 6,5 -15 6.31 8 6 -12 5.69 0 0 0 4 -2 6 0 0 0 0 0 0 14 6,5 -9 6.39 17 -31 5.91 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 6,5 -1 6.5 0 0 0 3 6 -5 5.83 0 0 0 0 0 0 6 -7 6.17 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 18 6,5 -20 6.22 0 0 0 15 6 -18 6.17 2 -3 6.25 11 -15 6.05 12 6,5 -24 5.91 0 0 0 0 0 0 R. 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 2 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 2 0 0 0 0 1 0 0 ESPAMM 0/0 0/1 0/0 0/0 0/1 1/0 0/0 0/2 0/0 0/0 1/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/2 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/2 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0

Difensori
CODICE GIOCATORE 201 ABATE (MIL) 202 ACERBI (CHI) 203 AGOSTINI (CAG) 376 AGUIRREGARAY (PAL) 204 ALVAREZ P.S. (CAT) 206 ANDREOLLI (CHI) 207 ANGELLA (SIE) 208 ANGELO (SIE) 209 ANTONELLI (GEN) 210 ANTONINI (MIL) 211 ANTONSSON (BOL) 212 ARIAUDO (CAG) 213 ARONICA (NAP) 214 ASTORI (CAG) 216 BALZARETTI (PAL) 217 BARZAGLI (JUV) 218 BASTA (UDI) 219 BELLINI (ATA) 220 BELLUSCI (CAT) 221 BELMONTE (SIE) 222 BENALOUANE (CES) 223 BENATIA (UDI) 224 BIAVA (LAZ) 225 BONERA (MIL) 226 BONUCCI (JUV) MAGIC PUNTI MEDIA QUOT. 5 6.29 11 0 5.5 0 6 6 0 5.5 0 0 6.5 6 5 6 5 5.5 5.5 6 0 0 0 0 6 0 5 5 5.83 5.62 5.58 6.06 0 5.75 5.59 5.56 6 5.68 5.88 6.17 5.5 6.39 7.16 5.75 5.79 0 4.67 6.23 5.95 5.78 5.93 4 8 4 4 7 3 6 7 5 6 5 6 8 11 13 13 5 6 3 1 11 9 5 9 CAMPIONATO P. V. G. 14 5 0 3 18 4 6 9 0 9 10 10 9 12 16 9 16 18 16 9 17 0 4 15 10 9 14 0 5,5 0 6 6 0 5,5 0 0 6,5 6 5 6 5,5 6 5,5 6 0 0 0 0 6 0 5 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 4 0 0 0 0 1 1 0 1 MEDIA VOTO 6.29 5 5.89 5.75 5.75 6.11 0 5.75 5.65 5.72 6 5.73 5.88 6.22 5.66 6.42 6.38 5.75 5.88 0 5 6.2 5.75 5.94 5.68 ESPA. AMM 1 0/2 0 0/0 0 0/2 0 0/1 0 0/2 0 0/1 0 0/0 0 0/0 0 1/0 0 0/3 0 0/0 0 0/1 0 0/1 0 0/1 1 1/5 0 0/1 1 0/1 1 0/2 0 0/3 0 0/0 0 1/0 0 0/5 0 0/2 0 0/3 0 0/3

CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. 227 BOVO (GEN) 0 5.17 5 228 BRANDAO (PAR) 0 5 3 229 BRITOS (NAP) 0 6 4 230 BRIVIO (LEC) 6 5 4 231 BURDISSO (ROM) 0 6.15 6 232 CALDIROLA (INT) 0 6 2 233 CAMPAGNARO (NAP) 4.5 6.37 10 234 CAMPORESE (FIO) 0 0 3 235 CANINI (CAG) 6 5.67 9 236 CANNAVARO (NAP) 5.5 5.9 9 237 CAPELLI (ATA) 0 5.86 5 238 CAPUANO (CAT) 0 5.4 4 239 CARROZZIERI (LEC) 0 5.7 4 240 CASSANI (FIO) 5.5 5.69 8 241 CASSETTI (ROM) 0 4.75 4 242 CAVANDA (LAZ) 0 5 2 243 CECCARELLI L. (CES) 6.5 6 6 244 CENTURIONI (NOV) 0 5.15 1 245 CESAR (CHI) 5.5 5.47 7 246 CETTO (PAL) 0 5.5 4 247 CHERUBIN (BOL) 5.5 5.8 6 249 CHIELLINI (JUV) 0 6.09 16 250 CHIVU (INT) 6.5 5.25 5 251 CICINHO (ROM) 0 4.75 1 252 CODA (UDI) 0 0 2 253 COMOTTO (CES) 6 5.62 6 371 CONTINI (SIE) 0 5.62 4 254 CORDOBA (INT) 0 6 4 256 CRESPO J.A.R. (BOL) 6 5.9 5 257 DAINELLI (GEN) 0 5.58 7 258 DANILO (UDI) 5.5 6.06 11 259 DE CEGLIE (JUV) 6 5.7 5 260 DE SILVESTRI (FIO) 0 5.18 6 261 DEL GROSSO (SIE) 6 5.84 8 372 DELLAFIORE (NOV) 4.5 5.55 4 263 DIAKITE' (LAZ) 5.5 5.88 5 264 DIAMOUTENE (LEC) 0 0 2 265 DIAS (LAZ) 5.5 5.79 8 266 DOMIZZI (UDI) 0 6.54 11 375 DRAME' (CHI) 0 5.6 4 267 EKSTRAND (UDI) 4.5 5.38 1 268 ESPOSITO (LEC) 5.5 5.38 5 382 FARAONI (INT) 0 6.88 5 270 FELIPE (FIO) 0 0 2 271 FELTSCHER (PAR) 0 5 1 272 FERNANDEZ (NAP) 0 5.79 5 273 FERRARIO (LEC) 6 5.5 3 274 FERRI (ATA) 6 5.88 3 275 FERRONETTI (UDI) 9.5 6.31 6 378 FIDELEFF (NAP) 0 5.1 4 276 FREY N. (CHI) 0 5.79 6 277 GAMBERINI (FIO) 6 6.06 11 278 GARCIA (NOV) 0 5.17 4 279 GARICS (BOL) 6 5.75 3 280 GARRIDO (LAZ) 0 0 2 281 GEMITI (NOV) 5.5 5.79 8 283 GOBBI (PAR) 6 5.93 9 373 GOZZI (CAG) 0 0 2 284 GRANQVIST (GEN) 10.5 5.88 7 285 GRAVA (NAP) 0 6 3 286 GROSSO (JUV) 0 6 1 288 HEINZE (ROM) 0 6 8 289 JOKIC (CHI) 5.5 5.71 7 290 JONATHAN (INT) 0 5.5 4 291 JOSE ANGEL (ROM) 0 5.46 7 292 JUAN (ROM) 5.5 5.88 8 293 KALADZE (GEN) 0 5.45 5 379 KJAER (ROM) 7 5.64 8 294 KONKO (LAZ) 0 5.89 10 295 KROLDRUP (FIO) 0 0 4 383 LABRIN (NOV) 0 6 1 296 LAURO (CES) 0 5.38 5 377 LEGROTTAGLIE (CAT) 9.5 6.71 12 297 LICHTSTEINER (JUV) 7.5 6.69 16 298 LISUZZO (NOV) 0 6.5 4 374 LORIA (BOL) 0 5.71 4 299 LUCARELLI A. (PAR) 6 5.91 9 300 LUCCHINI (ATA) 4 5.54 7 301 LUCIO (INT) 7 5.93 12 302 LUDI (NOV) 0 5.28 2 303 LULIC (LAZ) 6.5 6.56 12 304 MAICON (INT) 6.5 6.73 17 305 MANDELLI (CHI) 0 5.5 3 306 MANFREDINI (ATA) 0 5.96 6 307 MANTOVANI (PAL) 6 5.67 7 308 MARCHESE (CAT) 0 6.07 7 384 MARCHIORI (GEN) 0 5 1 309 MASIELLO (ATA) 5 6 10 311 MESTO (GEN) 6.5 5.89 7 312 MEXES (MIL) 0 6.17 5 313 MILANOVIC (PAL) 0 0 4

CAMPIONATO P. V. G. 5 0 0 1 0 0 0 0 0 7 6 0 10 0 1 0 0 0 15 4,5 2 0 0 0 18 6 0 15 5,5 0 11 0 0 6 0 0 5 0 0 8 6 0 5 0 0 1 0 0 12 6,5 0 10 0 0 17 6 0 7 0 0 11 6 1 17 0 1 8 6,5 0 2 0 0 0 0 0 13 6 0 5 0 0 1 0 0 5 6 0 13 0 0 18 5,5 0 7 6 0 12 0 0 16 6 0 11 5 0 12 6 0 0 0 0 12 6 0 13 0 1 5 0 0 7 5 0 14 6 0 5 0 1 0 0 0 2 0 0 9 0 0 7 6 1 6 6 0 9 6,5 1 4 0 0 14 0 0 18 6 1 3 0 0 5 6 0 0 0 0 17 5,5 1 15 6 1 1 0 0 12 7,5 1 1 0 0 2 0 0 13 0 0 14 5,5 0 4 0 0 13 0 0 8 5,5 0 11 0 0 7 7 0 14 0 0 0 0 0 1 0 0 13 0 0 14 6,5 3 18 6,5 1 3 0 0 7 0 1 16 6 1 12 5 0 15 7 1 9 0 0 18 6,5 3 10 6,5 1 7 0 0 12 0 0 6 6 0 14 0 1 1 0 0 17 5 1 14 6,5 1 4 0 0 0 0 0

MEDIA VOTO 5.2 5 0 5.33 5.95 0 5.9 0 5.72 5.97 5.91 5.5 6.1 5.81 5.12 5 6.09 5.55 5.65 5.5 5.7 5.94 5.5 4.75 0 5.79 5.88 6 5.9 5.73 6.14 5.62 5.23 5.84 5.73 5.88 0 6 6.38 5.8 5.62 5.58 5.9 0 5 5.86 5.14 5.88 6.06 5.12 5.82 5.97 5.17 5.75 0 5.71 5.73 0 5.88 6 6 6.04 5.79 5.38 5.54 6.06 5.77 5.93 5.89 0 6 5.65 6.18 6.39 6.5 5.36 5.84 5.79 5.8 5.56 6.09 6.25 5.58 6 5.67 5.93 5 5.97 5.64 6.17 0

A. 0 0 0 1 0 0 1 0 0 0 1 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 2 0 0 0 0 0 0 0 4 1 1 0 1 0 0 0 0 0

ESPAMM 0/2 0/0 0/0 0/2 0/2 0/0 0/1 0/0 0/2 0/2 0/3 0/1 0/4 0/2 0/3 0/0 0/4 0/4 0/6 0/0 0/4 0/4 0/4 0/0 0/0 0/4 0/2 0/0 0/0 1/3 0/3 1/0 0/1 0/2 0/4 0/2 0/0 0/5 0/2 0/2 0/2 1/3 0/0 0/0 0/0 0/1 0/3 0/0 1/0 0/2 0/1 0/3 0/0 0/0 0/0 1/1 0/2 0/0 0/3 0/0 0/0 0/1 0/2 0/0 1/0 1/1 2/3 1/2 0/0 0/0 0/0 1/5 0/3 0/2 0/0 0/1 0/4 1/4 0/2 0/1 0/2 0/3 0/3 0/3 0/0 0/4 0/0 0/5 0/1 0/0 0/0

CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. 314 MORERO (CHI) 0 5.86 4 315 MORETTI E. (GEN) 0 5.62 3 316 MORGANELLA (NOV) 5.5 5.54 6 317 MORLEO (BOL) 6 5.53 6 318 MOTTA M. (JUV) 0 6 2 319 MUNOZ (PAL) 5.5 5.25 4 320 NAGATOMO (INT) 6.5 6 12 321 NASTASIC (FIO) 6 5.83 5 322 NATALI (FIO) 5 5.67 5 323 NESTA (MIL) 6 6.11 11 324 NEUTON (UDI) 0 5 2 325 ODDO (LEC) 0 5.65 4 326 PACI (NOV) 5.5 6 7 327 PALETTA (PAR) 6 5.71 8 328 PASQUAL (FIO) 0 5.87 8 329 PASQUALE (UDI) 6 6.75 5 330 PELUSO (ATA) 5.5 6.21 9 331 PERICO (CAG) 0 5.67 2 367 PESOLI (SIE) 0 6.5 4 332 PISANO E. (PAL) 0 5.61 5 333 PISANO F. (CAG) 6.5 5.65 7 334 PORTANOVA (BOL) 0 5.67 7 335 POTENZA (CAT) 4.5 5.57 3 336 RADU (LAZ) 6.5 5.75 8 370 RAGGI (BOL) 6 5.63 6 337 RAIMONDI (ATA) 0 7.5 4 338 RANOCCHIA (INT) 0 5.93 12 381 RICCI (CES) 0 6 1 339 RICKLER (BOL) 0 0 1 385 RINAUDO (NOV) 3 3 4 380 RODRIGUEZ G. (CES) 6 5.64 6 340 ROMULO (FIO) 5 5.56 4 341 ROSI (ROM) 5.5 6 4 342 ROSSETTINI (SIE) 4.5 5.57 5 343 ROSSI A. (SIE) 0 5.25 3 344 ROSSI M. (CES) 6 5.35 4 368 RUBIN (BOL) 0 5.12 4 346 SAMUEL (INT) 7.5 5.81 11 347 SANTACROCE (PAR) 6 5.62 4 349 SARDO (CHI) 6 6.29 7 350 SCALONI (LAZ) 0 5.75 1 351 SILVESTRE (PAL) 6 6.11 15 352 SORENSEN (JUV) 0 6 2 353 SPOLLI (CAT) 5.5 5.58 6 354 STANKEVICIUS (LAZ) 0 5.5 4 355 STENDARDO (LAZ) 0 0 2 356 TAIWO (MIL) 0 5.62 8 357 TERZI (SIE) 5 5.62 5 358 THIAGO SILVA (MIL) 6.5 6.47 19 359 TOMOVIC (LEC) 6 5.41 6 360 VITALE (BOL) 0 0 3 361 VITIELLO (SIE) 5 5.97 5 362 VON BERGEN (CES) 5.5 5.76 8 363 YEPES (MIL) 0 6.33 6 364 ZACCARDO (PAR) 5.5 5.86 11 365 ZAMBROTTA (MIL) 5 5.93 5 369 ZAURI (LAZ) 6.5 5.75 3

CAMPIONATO P. V. G. 8 0 0 12 0 0 13 5,5 0 15 6,5 0 0 0 0 4 5,5 0 17 6,5 2 10 6 0 15 5 0 9 6,5 1 4 0 0 13 0 1 14 6 1 17 6 1 15 0 0 7 6 0 15 5,5 1 8 0 0 4 0 0 14 0 0 17 6,5 0 15 0 1 7 5 0 14 6,5 0 15 6 0 1 0 0 6 0 1 1 0 0 0 0 0 1 5 0 14 6 0 8 5,5 0 9 5,5 0 15 5 0 4 0 0 11 6 0 4 0 0 13 7,5 0 5 6 0 7 6 1 5 0 0 18 6 1 0 0 0 13 6 0 9 0 0 0 0 0 4 0 0 17 5 0 17 6,5 1 17 6 0 0 0 0 17 5 1 17 6 0 6 0 1 18 6 0 7 5 1 2 6,5 0

MEDIA VOTO 6 5.83 5.54 5.73 0 5.5 5.76 5.89 5.87 6 5 5.58 5.96 5.65 5.73 6.25 6.04 5.75 6.17 5.71 5.82 5.67 5.71 5.86 5.73 6.5 5.67 6 0 5 5.79 5.62 6 5.83 5.62 5.5 5.25 5.88 5.75 5.93 5.75 6 0 5.85 5.56 0 5.75 5.76 6.29 5.47 0 5.91 5.82 6 5.89 5.57 5.75

A. 0 0 1 0 0 0 2 0 0 0 0 0 0 0 2 2 1 0 1 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0

ESPAMM 0/2 1/4 0/2 1/4 0/0 1/0 0/0 0/1 1/4 0/4 0/0 0/4 0/5 0/4 0/0 0/0 0/3 0/1 0/0 0/3 0/2 1/4 0/2 0/3 0/3 0/0 1/1 0/0 0/0 0/0 0/2 0/1 0/2 0/8 0/3 0/4 0/1 0/2 0/1 1/1 0/0 0/2 0/0 1/5 0/1 0/0 0/1 0/5 0/0 0/2 0/0 0/4 0/2 0/2 0/3 0/1 0/0

Centrocampisti
CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. 501 ABDI (UDI) 0 5.75 6 502 ACQUAH (PAL) 0 5.68 5 704 ALMIRON (CAT) 5 6.5 14 715 ALVAREZ (PAL) 0 5.38 4 503 ALVAREZ R. (INT) 6 6.45 14 504 AMBROSINI (MIL) 0 5.36 7 505 AQUILANI (MIL) 0 6.63 15 695 ARMERO (UDI) 7.5 6.03 13 506 ASAMOAH (UDI) 0 6.32 15 507 BACINOVIC (PAL) 4.5 5.44 6 508 BADU (UDI) 0 5.94 5 509 BARRETO E. (PAL) 5.5 5.94 9 510 BARRIENTOS (CAT) 7 6.5 8 511 BEHRAMI (FIO) 6 5.94 10 513 BERTOLACCI (LEC) 0 6.09 7 719 BERTOLO (PAL) 6 6.25 7 514 BIABIANY (PAR) 9.5 7 19 515 BIAGIANTI (CAT) 0 5.43 4 516 BIONDINI (GEN) 6.5 5.97 10 517 BIRSA (GEN) 0 5.33 4 518 BLASI (PAR) 0 5.88 4 519 BOATENG (MIL) 5 7.12 17 521 BOLZONI (SIE) 0 6.25 8 522 BONAVENTURA (ATA) 0 6.06 11 710 BRADLEY (CHI) 6.5 6.06 10 524 BRIGHI (ATA) 0 5.62 4 525 BROCCHI (LAZ) 0 6.14 6 526 CAMBIASSO (INT) 6.5 6.22 16 CAMPIONATO P. V. G. 12 0 0 14 0 0 16 5 3 8 0 0 11 6 1 9 0 0 15 0 1 15 6,5 0 17 0 1 10 5 0 10 0 0 17 5,5 0 11 7 1 17 6 0 12 0 1 13 6 2 18 6,5 3 7 0 0 16 7 1 2 0 0 6 0 0 12 5,5 4 9 0 1 17 0 0 17 6,5 0 5 0 0 11 0 0 18 6,5 3 MEDIA VOTO 5.8 5.86 6.03 5.38 6.05 5.57 6.2 5.93 6.21 5.56 6.06 5.94 6.3 6.09 5.73 5.83 6.44 5.71 5.93 5.5 5.88 6.33 5.88 6.03 6.06 5.88 6.09 5.72 A. 0 0 0 0 3 0 5 3 0 0 0 1 0 1 1 0 2 0 0 0 0 1 0 1 1 0 1 0 ESPAMM 0/1 0/5 0/3 0/0 0/2 0/3 0/3 0/3 0/2 0/2 0/2 0/2 0/2 0/7 0/0 0/2 0/2 1/2 0/5 1/0 0/0 2/3 0/0 0/1 0/2 0/2 0/1 0/0

PREMIUM RICARICA: ACQUISTA SOLO IL CALCIO CHE VUOI

I NUMERI

4
6

Con Premium Ricarica oggi il calcio per tutti, non solo per gli abbonati. Puoi acquistare la singola partita in totale libert

a soli
ABBONATI SUBITO

gli assist di Antonio Cassano che resiste ancora in testa alla speciale classifica. Alle spalle del milanista, solo Giovinco fa un passo avanti e va a 5 con Aquilani e Pjanic. Poi a quota 4, ci sono Maicon e Palacio.

mediasetpremium.it

199.303.404*

LA TV RICOMINCIA DA TE
Per acquisto partita singola necessario essere in possesso di una tessera Premium (Easy Pay o Ricarica). Verifica i dettagli e la copertura del segnale su mediasetpremium.it *Il costo da telefonia fissa di 0,03 euro al minuto, pi 0,06 euro di scatto alla risposta (IVA inclusa). I costi da telefono cellulare variano in funzione del gestore da cui viene effettuata la chiamata.

CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI 527 CANA (LAZ) 0 528 CANDREVA (CES) 3.5 701 CAPRARI (ROM) 0 529 CARMONA (ATA) 5.5 531 CASARINI (BOL) 0 532 CASERTA (ATA) 0 533 CEPPELINI (CAG) 0 534 CERCI (FIO) 5 535 CIGARINI (ATA) 6 536 CODREA (SIE) 0 537 COLUCCI (CES) 6 538 CONSTANT (GEN) 8 539 CONTI (CAG) 0 541 COSSU (CAG) 9 542 COUTINHO (INT) 0 543 CRUZADO (CHI) 0 691 CUADRADO (LEC) 6.5 544 D'AGOSTINO (SIE) 6 547 DE ROSSI (ROM) 8.5 548 DEL NERO (LAZ) 0 549 DELLA ROCCA (PAL) 0 720 DELVECCHIO (CAT) 0 726 DESSENA (CAG) 5.5 551 DI MATTEO (PAL) 0 696 DIAMANTI (BOL) 0 718 DJOKOVIC (CES) 0 552 DONADEL (NAP) 0 554 DOSSENA (NAP) 5 555 DOUBAI (UDI) 0 556 DZEMAILI (NAP) 0 557 EKDAL (CAG) 6 558 EL SHAARAWY (MIL) 0 711 ELIA (JUV) 0 559 EMANUELSON (MIL) 5.5 707 ERIKSSON (CAG) 0 705 ESTIGARRIBIA (JUV) 0 560 FABBRINI (UDI) 0 727 FERNANDES (UDI) 6.5 561 FERREIRA PINTO (ATA) 0 562 FLAMINI (MIL) 0 716 GAGO (ROM) 5.5 564 GALLOPPA (PAR) 0 565 GARGANO (NAP) 6 566 GATTUSO (MIL) 0 699 GAZZI (SIE) 5 567 GIACOMAZZI (LEC) 6 714 GIANDONATO (LEC) 0 568 GIORGI (NOV) 0 569 GOMEZ (CAT) 6 570 GONZALEZ (LAZ) 6.5 571 GRECO (ROM) 0 572 GRIPPO (CHI) 0 573 GROSSI (SIE) 9 574 GROSSMULLER (LEC) 6.5 575 GUANA (CES) 5.5 576 HAMSIK (NAP) 5.5 577 HERNANES (LAZ) 9 578 HETEMAJ (CHI) 6 579 IBARBO (CAG) 6.5 580 ILICIC (PAL) 5 581 INLER (NAP) 5 582 ISLA (UDI) 5.5 583 IZCO (CAT) 6.5 722 JADID (PAR) 0 584 JANKOVIC (GEN) 10.5 728 JENSEN (NOV) 5 586 JORQUERA (GEN) 0 587 JOVETIC (FIO) 6.5 589 KHARJA (FIO) 0 713 KONE (BOL) 0 590 KRASIC (JUV) 5 591 KRHIN (BOL) 0 592 KUCKA (GEN) 0 594 LAMELA (ROM) 5 694 LANZAFAME (CAT) 0 595 LAZZARI (FIO) 4.5 596 LEDESMA C. (LAZ) 6 598 LJAJIC (FIO) 4.5 599 LLAMA (CAT) 0 600 LODI (CAT) 6.5 682 LORES VARELA (PAL) 0 601 LUCIANO (CHI) 7.5 603 MAGGIO (NAP) 5.5 605 MANNINI (SIE) 0 606 MARCHIONNI (FIO) 0 607 MARCHISIO (JUV) 6 608 MARIANINI (NOV) 5.5 698 MARQUES (PAR) 0 610 MARRONE (JUV) 0 611 MARTINEZ (CES) 6 612 MARTINHO (CES) 0 613 MATUZALEM (LAZ) 6.5 614 MAURI (LAZ) 0 615 MAZZARANI (NOV) 0 617 MERKEL (GEN) 5 618 MESBAH (LEC) 0 619 MIGLIACCIO (PAL) 5 620 MODESTO (PAR) 0 621 MONTOLIVO (FIO) 4 692 MORALEZ (ATA) 5 623 MORRONE (PAR) 5.5 624 MUDINGAYI (BOL) 6 625 MUNARI (FIO) 0 626 MUNTARI (INT) 0 724 MUSACCI (PAR) 6.5 627 NAINGGOLAN (CAG) 6 628 NOCERINO (MIL) 5 629 NWANKWO (PAR) 0 630 OBI (INT) 0 631 OBODO (LEC) 0 632 OLIVERA (LEC) 6.5 633 PADOIN (ATA) 6 697 PAGLIALUNGA (CAT) 0 634 PALLADINO (PAR) 7.5 636 PAROLO (CES) 6.5 637 PASQUATO (LEC) 0 639 PAZIENZA (JUV) 0 640 PEPE (JUV) 6 725 PEREIRA (PAR) 6 712 PEREYRA (UDI) 0 641 PEREZ (BOL) 6 642 PERROTTA (ROM) 0 643 PESCE (NOV) 0 645 PIATTI (LEC) 0 646 PINARDI (NOV) 0 647 PINZI (UDI) 6.5 648 PIRLO (JUV) 5.5 650 PIZARRO (ROM) 0 717 PJANIC (ROM) 5.5 706 POLI (INT) 0 651 PORCARI (NOV) 0 652 PULZETTI (BOL) 7 653 RADOVANOVIC (NOV) 5 654 RAMIREZ (BOL) 6 655 REGINALDO (SIE) 0 656 RICCHIUTI (CAT) 0 657 RIGONI L. (CHI) 0 658 RIGONI M. (NOV) 5.5 659 ROSSI M. (GEN) 5.5 709 RUI SAMPAIO (CAG) 0 723 SALIFU (FIO) 5 702 SAMMARCO (CHI) 9

MEDIA QUOT. 6.14 9 6.03 11 0 2 5.88 7 5.45 4 0 3 6 2 6.46 14 6.32 10 6 3 5.75 4 5.67 9 6.5 12 6.31 18 6.58 6 5.57 4 6.14 11 6.5 16 7.03 21 0 2 5.65 6 5.95 5 6.25 8 0 1 7 16 6 3 6 4 5.83 10 0 4 6.35 13 5.94 5 7.33 5 5.25 6 5.68 6 0 3 5.93 7 5.17 4 6.5 7 6 4 0 4 5.88 9 5.92 10 6.29 10 5.5 4 6.06 9 6.21 10 5.17 3 5.71 6 6.2 12 6.14 7 5.75 5 0 1 6 6 6.45 9 6 8 6.53 23 6.65 22 5.91 10 6.5 13 6.03 15 5.81 12 6.66 16 5.88 7 5.64 4 6.38 9 5 5 6.5 10 8.27 28 5.81 8 5.47 6 5.64 7 5.88 4 6.21 11 6.33 14 5.3 4 5.65 9 6.08 12 5.5 8 5.5 4 6.61 18 5.7 4 5.67 5 6.65 16 5.86 6 0 4 7.39 19 5.88 5 0 4 6 1 5.5 4 5.6 4 6.25 5 6.75 5 6.04 11 6.17 7 5.5 6 6.21 11 6.11 8 6.03 13 6.69 14 5.76 8 5.82 8 5.19 5 5.88 4 6 1 6.38 15 7.12 19 5 2 5.54 4 5.46 4 5.56 6 5.91 11 0 4 5.83 5 5.94 12 5.56 2 5.83 5 7.11 18 5.83 1 0 4 5.23 6 5.67 9 5.17 4 5.5 7 5.8 5 6.22 11 6.5 16 6.07 5 6.5 14 6 4 5.97 9 5.63 7 5.88 6 6.94 19 5.81 7 6.06 7 6.36 9 7.47 19 6.73 15 6 2 5.75 1 5.96 7

CAMPIONATO P. V. G. 8 0 1 17 6,5 2 1 0 0 13 6 0 11 0 0 1 0 0 2 0 0 12 5 3 17 6 1 1 0 0 7 6 0 15 7 1 13 0 3 16 6,5 1 5 0 1 7 0 0 18 6,5 2 15 6 2 18 6 3 1 0 0 12 0 0 12 0 1 2 6 0 0 0 0 12 0 2 4 0 0 0 0 0 15 5,5 0 1 0 0 12 0 2 10 6 0 8 0 1 2 0 0 14 5,5 0 0 0 0 9 0 1 5 0 0 1 6,5 0 2 0 0 0 0 0 13 5,5 1 14 0 1 14 6 1 1 0 0 16 5,5 1 14 6,5 2 5 0 0 10 0 0 15 6 1 13 6,5 0 9 0 0 0 0 0 10 6 1 11 6,5 2 17 6 1 18 5,5 6 17 6 4 17 6 0 18 6,5 2 16 5 2 17 5 0 16 5,5 3 8 6,5 0 9 0 0 13 7,5 2 1 5 0 12 0 1 15 6,5 9 11 0 0 15 0 0 7 5 1 4 0 0 12 0 2 12 5 1 5 0 0 14 4,5 1 18 6 0 6 4,5 0 1 0 0 18 5,5 4 5 0 0 9 6,5 0 17 5,5 2 14 0 0 0 0 0 17 6 6 12 5,5 1 0 0 0 1 0 0 7 6 0 5 0 0 9 6,5 0 2 0 0 13 0 1 13 5 0 12 0 1 17 5 1 14 0 2 15 4,5 1 16 5 4 17 6 1 17 6,5 0 10 0 0 4 0 0 3 6,5 0 17 6 1 16 5 6 1 0 0 13 0 0 14 0 0 10 6,5 0 17 6 0 0 0 0 3 6,5 0 17 6,5 1 10 0 0 8 0 0 18 6 5 3 6 0 0 0 0 13 6 0 13 0 0 3 0 0 9 0 0 10 0 0 16 7 1 17 5,5 0 7 0 0 15 5,5 1 2 0 0 16 0 1 15 6 0 13 5 1 16 6 4 10 0 0 9 0 0 12 0 1 17 6 6 15 6,5 3 6 0 0 4 5 0 16 6,5 2

MEDIA VOTO 5.86 5.84 0 6.04 5.5 0 6 5.71 6.29 6 5.58 5.5 6.04 6.25 6 5.64 5.83 6.17 6.58 0 5.75 5.86 6.5 0 6.2 6 0 5.82 0 5.83 6 6.33 4.5 5.68 0 6 5.33 6.5 6 0 5.85 5.73 6 5.5 6 5.93 5.33 5.71 5.93 6.05 5.81 0 5.67 5.85 6 5.86 5.94 5.97 6.16 5.69 5.81 6.09 6 5.71 5.79 5 6.1 6.37 5.69 5.57 5.08 6 5.68 6.08 5.7 5.54 6.06 5.42 5.5 6.17 5.7 5.72 6.24 5.89 0 6.53 5.71 0 0 5.5 5.6 6.19 6.25 5.69 5.92 5.38 6.15 5.68 5.97 5.88 5.68 6.03 5.38 5.5 6 6.26 6.12 5 5.67 5.57 5.67 6.03 0 5.5 5.85 5.56 5.75 6.44 5.83 0 5.58 5.72 5.17 5.57 5.8 6.22 6.38 6.14 6.1 6 5.81 5.73 5.75 6.09 5.81 6 6.14 6.35 6.33 6 5.88 5.62

A. 0 1 0 0 0 0 0 0 1 0 1 1 0 1 1 0 1 1 1 0 0 0 0 0 3 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 2 0 0 0 0 0 1 1 0 0 0 1 0 1 1 1 0 1 1 1 0 0 0 0 2 2 1 1 0 0 1 0 0 0 1 1 0 2 0 1 3 0 0 0 0 0 0 0 0 1 1 2 3 0 0 0 1 2 1 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 2 0 0 0 0 0 0 0 1 3 0 5 0 2 1 0 3 0 1 0 2 0 0 0 0

ESPAMM 0/2 0/2 0/0 0/4 0/1 0/0 0/0 0/0 0/7 0/0 0/0 0/3 0/6 0/6 0/1 0/1 0/3 0/4 0/4 0/0 0/2 0/4 0/1 0/0 0/2 0/0 0/0 0/2 0/0 0/1 0/1 0/1 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 1/3 0/3 0/1 0/0 0/4 0/4 0/1 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 1/0 0/6 0/1 0/2 0/4 0/1 1/1 0/2 0/2 0/2 0/1 0/0 0/0 0/1 0/1 0/0 0/5 0/0 0/1 0/2 0/0 0/4 0/3 0/1 0/1 0/0 0/2 0/0 0/3 0/2 0/1 0/0 0/4 0/2 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/1 0/1 0/3 0/4 0/0 0/6 0/2 0/5 0/7 0/3 0/0 0/0 0/4 0/4 0/0 1/1 0/3 0/2 0/4 0/0 0/0 0/3 0/1 0/0 0/3 0/0 0/0 0/9 0/1 0/0 0/1 0/0 1/6 0/4 0/1 0/4 0/0 0/5 0/5 0/3 0/3 0/0 0/1 0/1 0/2 1/2 0/0 0/1 0/3

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. 660 SANTANA (NAP) 0 5.08 5 661 SCHELOTTO (ATA) 6 6.47 13 663 SCULLI (LAZ) 0 6.39 10 664 SEEDORF (MIL) 0 6.44 12 665 SESTU (SIE) 0 0 4 666 SEYMOUR (GEN) 6 5.65 6 668 SIMON (PAL) 0 0 3 669 SIMPLICIO (ROM) 4.5 6.64 8 670 SISSOKO A. (UDI) 0 0 4 673 SNEIJDER (INT) 0 7 13 674 STANKOVIC (INT) 0 5.6 10 675 STRASSER (LEC) 0 5.82 3 676 TADDEI (ROM) 5.5 6.55 10 693 TAIDER (BOL) 7 6.5 1 677 THIAGO MOTTA (INT) 6 6.95 12 708 TORJE (UDI) 0 5.55 3 678 TROIANIELLO (SIE) 0 0 4 703 VACEK (CHI) 0 5.42 4 679 VALDES (PAR) 0 7.17 8 680 VALIANI (PAR) 9 5.88 8 681 VAN BOMMEL (MIL) 6.5 5.92 9 683 VARGAS J. (FIO) 5 5.75 15 729 VAZQUEZ (PAL) 5.5 5.75 12 684 VELOSO (GEN) 7 6.62 13 685 VERGASSOLA (SIE) 6 6.12 5 686 VIDAL (JUV) 5 6.25 14 700 VIVIANI (ROM) 0 5.5 2 687 ZAHAVI (PAL) 0 6.75 11 688 ZANETTI (INT) 8 5.79 11 689 ZE EDUARDO (PAR) 0 5.67 4 690 ZUNIGA (NAP) 6 6 10

CAMPIONATO P. V. G. 8 0 0 17 6 1 11 0 2 10 0 2 0 0 0 10 6 0 0 0 0 8 5 2 0 0 0 7 0 1 10 0 0 12 0 1 10 5,5 1 2 7 0 10 6,5 3 11 0 0 0 0 0 10 0 0 5 0 1 12 6 1 14 6,5 0 14 5 0 2 5,5 0 17 7 2 9 6 0 16 5 2 3 0 0 10 0 2 17 7 0 4 0 0 15 6 1

MEDIA VOTO 5.33 6.29 5.72 5.89 0 5.72 0 5.93 0 6.42 5.67 5.73 6.15 6.5 6.05 5.59 0 5.5 6.17 5.71 6 5.64 5.75 6.29 6.12 6.09 5.5 6 5.85 5.67 5.82

A. 0 2 1 0 0 0 0 0 0 2 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 2 0 1 0 1 0 2 1 0 0

ESPAMM 1/1 0/4 0/2 0/2 0/0 0/2 0/0 0/2 0/0 0/1 0/2 0/4 0/0 0/0 0/3 0/1 0/0 0/1 0/0 0/2 0/2 0/1 0/0 0/2 0/0 0/6 0/0 0/1 1/2 0/0 0/2

I NUMERI

la top 11 della settimana


QUESTA LA MIGLIOR FORMAZIONE POSSIBILE PER LA 18ESIMA GIORNATA DI MAGIC CAMPIONATO: MODULO 4-3-3 AVREBBE TOTALIZZATO 110,5PUNTI, CON UN +3 DI MODIFICATORE DELLA DIFESA

la media punti di Mirante nelle ultime 4 partite: la peggiore della Serie A. Nella stessa classifica seguono altri 2 portieri: Antonioli, (2,63), e, Frey (3,63.

h 14 1,83
Mutu
Sar felice perch ogni volta che segna, si rilancia e sembra rinascere, Adrian Mutu si prende una bella rivincita contro chi non ha creduto in lui. Certo, dal punto di vista comportamentale le sue uscite di senno non sono mai state poche e piccole, ne ha combinate di bravate. Ma sul campo verde, con la palla tra i piedi, non ha mai fatto dispiacere i suoi tifosi. E chiss che oggi i sostenitori della Fiorentina, che contestano la squadra, non rimpiangano lui, il romeno, che tante prodezze aveva lasciato. Ora dice di voler finire la carriera a Cesena e dedica i suoi due gol al figlio. Sembra un altro, e chiss che questa non sia davvero la volta giusta. Ce lo auguriamo per lui, per il Cesena e per i Magic allenatori che lo hanno scelto.

7
Benassi
Si addirittura rotto il naso per togliere dai piedi di Ljajic una palla gol gigante. Ha salvato il Lecce e inguaiato i viola.

10,5
Granqvist
Un gol da grande opportunista e tante situazioni sbrogliate da ultimo difensore. Un ottimo investimento.

9,5
Ferronetti
Con uno stacco imperioso fa illudere lUdinese, ma Guidolin e i magic tecnici possono contare anche su di lui.

9,5
Legrottaglie
Terzo gol in questo campionato. Poche volte stato cos sereno e convinto dei propri mezzi.

7,5
Samuel
The wall tornato lui e lInter diventa pi solida in difesa. Fosse anche pi fortunato quando ci prova di testa...

Attaccanti
CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI 917 ACOSTA (SIE) 0 801 ACQUAFRESCA (BOL) 9.5 803 AMAURI (JUV) 0 804 ARDEMAGNI (ATA) 0 805 BABACAR (FIO) 0 806 BARRETO D.S. (UDI) 0 910 BERGESSIO (CAT) 5 808 BOGDANI (CES) 0 809 BOJAN (ROM) 5 810 BORINI (ROM) 5.5 811 BORRIELLO (JUV) 0 812 BRIENZA (SIE) 5.5 920 BUDAN (PAL) 6 814 CALAIO' (SIE) 5.5 918 CARACCIOLO (NOV) 5.5 815 CASSANO (MIL) 0 816 CASTAIGNOS (INT) 0 817 CATELLANI (CAT) 0 818 CAVANI (NAP) 9.5 908 CHAVEZ (NAP) 0 820 CISSE (LAZ) 0 821 CORVIA (LEC) 6 822 CRESPO H. (PAR) 0 824 DEL PIERO (JUV) 5 825 DENIS (ATA) 5.5 826 DESTRO (SIE) 5.5 827 DI MICHELE (LEC) 10 828 DI NATALE (UDI) 9 829 DI VAIO (BOL) 5.5 830 EDER (CES) 6.5 831 EL KABIR (CAG) 6 834 FLOCCARI (PAR) 6 835 FLORO FLORES (UDI) 5.5 915 FORLAN (INT) 0 836 GABBIADINI (ATA) 0 911 GHEZZAL (CES) 0 837 GIACCHERINI (JUV) 0 838 GILARDINO (GEN) 6.5 839 GIMENEZ (BOL) 0 840 GIOVINCO (PAR) 10.5 841 GONZALEZ PABLO (SIE) 5.5 912 GRANDOLFO (CHI) 0 842 GRANOCHE (NOV) 0 844 HERNANDEZ (PAL) 0 845 IAQUINTA (JUV) 0 846 IBRAHIMOVIC (MIL) 5.5 847 INZAGHI (MIL) 0 849 JEDA (NOV) 0 851 KLOSE (LAZ) 9.5 852 KOZAK (LAZ) 0 853 LARRIVEY (CAG) 5.5 854 LARRONDO (SIE) 0 855 LAVEZZI (NAP) 0 919 LIVAJA (CES) 0 856 LUCARELLI C. (NAP) 0 857 MALONGA (CES) 0 858 MARILUNGO (ATA) 5 859 MASCARA (NOV) 5.5 860 MATRI (JUV) 4.5 861 MAXI LOPEZ (CAT) 0 862 MEGGIORINI (NOV) 0 921 MEHMETI (PAL) 0 863 MICCOLI (PAL) 6 864 MILITO (INT) 10 865 MORIMOTO (NOV) 9 866 MOSCARDELLI (CHI) 0 914 MURIEL (LEC) 6 868 MUTU (CES) 14 869 NENE' (CAG) 0 870 OFERE (LEC) 0 871 OKAKA (ROM) 0 909 OSVALDO (ROM) 0 872 PALACIO (GEN) 10 873 PALOSCHI (CHI) 6.5 874 PANDEV (NAP) 6 877 PAPONI (BOL) 0 878 PATO (MIL) 5.5 879 PAZZINI (INT) 5.5 880 PELLE' (PAR) 0 881 PELLISSIER (CHI) 5 882 PINILLA (PAL) 5 883 PRATTO (GEN) 0 884 QUAGLIARELLA (JUV) 0 885 RENNELLA (CES) 6 886 RIBAS (GEN) 0 888 ROBINHO (MIL) 5.5 889 ROCCHI (LAZ) 5.5 890 RODRIGUEZ (BOL) 0 891 RUBINO (NOV) 0 913 SANTIAGO SILVA (FIO) 0 897 SUAZO (CAT) 0 898 THEREAU (CHI) 6 916 THIAGO RIBEIRO (CAG) 0 899 TIRIBOCCHI (ATA) 0 900 TONI (JUV) 0 901 TOTTI (ROM) 6.5 902 URIBE (CHI) 0 903 VANTAGGIATO (BOL) 0 922 VARGAS E. (NAP) 5.5 904 VUCINIC (JUV) 9.5 906 ZARATE (INT) 0 907 ZE EDUARDO D.A. (GEN) 0 MEDIA QUOT. 0 1 5.93 16 6 4 0 4 5.5 4 0 4 6.5 17 5.25 6 6.18 19 6.29 6 6.25 13 5.88 13 5.83 1 7.15 23 5.68 15 7.67 12 6 5 6.14 6 8.24 39 6 1 6 16 5.59 12 5.5 11 6.12 16 8.17 27 7.6 19 7.3 16 8.79 42 6.53 24 5.7 13 7.5 4 6.55 15 6.5 16 5.93 15 5.88 11 5.12 8 5.8 12 6.08 21 5.62 9 7.94 28 5.73 9 0 4 5.33 9 6.94 12 6 3 9.17 43 6 4 5.95 9 8.29 33 5.5 4 6.07 6 5.25 5 7.18 23 5.5 1 6 4 5.38 6 6.92 13 5.94 9 7.25 28 6.54 22 5.71 12 5.5 3 7.15 23 7.58 25 6.65 18 6.62 16 6.35 9 6.7 25 5.55 9 4.83 5 0 3 7.33 24 8.29 29 6.42 9 6.42 14 5 4 5.75 18 6.34 24 5.7 12 6.12 17 5.96 16 5.89 15 6.21 15 6 4 6 3 6.5 19 7.43 10 0 2 6.21 6 5.94 12 6 4 6.37 15 5.88 12 6.88 11 6 3 6.82 25 0 2 0 4 5.5 14 7 21 5.46 11 5.83 7 CAMPIONATO P. V. G. 0 0 0 15 6,5 3 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0 0 15 5,5 3 13 0 0 15 5 3 8 5,5 1 8 0 0 17 5,5 0 3 6 0 17 5,5 7 14 5,5 1 9 0 2 4 0 1 10 0 1 16 6,5 11 2 0 0 16 0 1 15 6 1 4 0 0 13 5 0 18 5,5 12 11 5,5 5 10 7 4 17 6 13 18 6 5 16 6,5 1 4 6 1 12 6 2 12 5,5 1 9 0 1 9 0 0 13 0 0 9 0 0 14 6,5 2 10 0 0 16 6,5 8 11 5,5 1 0 0 0 11 0 0 9 0 3 0 0 0 15 5,5 12 3 0 0 10 0 1 17 6,5 10 4 0 0 16 5,5 3 7 0 0 14 0 3 2 0 0 3 0 0 6 0 0 9 5 2 8 5,5 1 17 5 7 14 0 3 13 0 1 1 0 0 14 6 5 14 7 7 11 6 3 15 0 3 10 6 2 15 8 6 11 0 1 6 0 0 0 0 0 15 0 7 13 7 7 13 6,5 2 14 6 4 1 0 0 10 5,5 1 16 5,5 4 11 0 1 17 5 3 12 5 2 14 0 1 9 0 1 2 6 0 0 0 0 13 5,5 2 7 5,5 3 0 0 0 7 0 1 12 0 1 3 0 0 16 6 2 16 0 1 6 0 1 0 0 0 11 5,5 2 1 0 0 2 0 0 1 5,5 0 14 6,5 3 12 0 0 4 0 0 MEDIA VOTO 0 5.43 0 0 5.5 0 5.97 5.33 5.64 5.86 5.75 6 5.83 5.94 5.39 6.39 5.25 5.79 6.28 0 5.67 5.45 5.5 6 6.36 6.15 6.15 6.5 5.64 5.53 6.25 5.91 6.05 5.42 5.88 5.29 5.89 5.65 5.62 6.41 5.5 0 5.33 6.11 0 6.67 6 5.65 6.41 5.5 5.5 5.33 6.54 5.5 6 5.38 6 5.43 6.09 5.89 5.62 5.5 5.85 5.81 5.75 5.92 5.75 5.8 5.35 4.83 0 6 6.69 5.83 5.96 5 5.5 5.72 5.5 5.74 5.62 5.57 5.83 6 0 5.92 6 0 5.86 5.61 6 5.9 5.62 6.25 0 6.36 0 0 5.5 6.21 5.46 5.67 A. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 2 0 0 1 1 6 0 0 1 0 3 0 0 1 1 1 0 3 2 1 0 1 2 0 0 0 0 0 1 5 0 0 0 0 0 2 0 0 2 0 0 0 3 0 0 0 0 1 3 0 0 0 3 1 1 0 1 0 0 0 0 0 4 1 2 0 0 1 0 2 0 1 0 0 0 2 1 0 0 0 0 2 1 0 0 3 0 0 0 3 0 0 ESPAMM 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/2 0/2 1/1 0/0 0/0 1/2 0/0 0/3 0/1 0/1 0/0 0/1 0/1 0/0 0/2 0/3 0/0 0/0 0/3 0/3 0/1 0/0 0/2 0/3 0/1 0/0 0/1 0/0 0/0 0/4 0/2 0/1 0/2 1/1 0/1 0/0 0/0 0/3 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/2 0/4 0/0 0/0 0/0 0/2 0/1 0/2 0/0 1/2 0/0 0/2 0/0 0/2 0/1 1/0 1/1 0/2 0/0 0/0 0/2 0/4 0/0 0/1 0/0 0/1 0/1 0/2 0/3 0/4 0/2 0/1 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/2 0/0 0/1 0/0 0/2 0/0 0/0 0/0 1/0 0/1 0/1

la media punti di Diego Milito nelle ultime 4 partite: la migliore della A. Dopo di lui altri due attaccanti: Cavani con 9,63 e Ibrahimovic con 9. Poi il primo non attaccante, Jovetic, con 8,8.

10,1

10,5
Jankovic
Bosko un grandissimo talento, non c che dire, e se lo lasciano finalmente in pace gli infortuni pu dire la sua.

9,5
Biabiany
Gi 3 gol in campionato per il piccolo, velocissimo talento del Parma. Donadoni pu respirare con lui sulla fascia.

9
Sammarco
Era uno schema provato in allenamento, fatto sta che lui si trovato l al momento giusto. Ha ritrovato il gol?

10,5
Giovinco
Mai in carriera otto gol in una stagione. Ma non solo: anche lassist per Biabiany. la stagione della maturit, dopo il rilancio.

10
Milito
Il Principe due volte di seguito nella top 11 significa che davvero tornato. E ha deciso anche il derby. Meglio di cos?

i giocatori della Fiorentina nel flop11, la classifica settimanale con i punteggi peggiori della giornata. Sono Montolivo (4), Ljajic (4,5) e Lazzari (4,5)

Da Dessena a Biondini e Gila Le spese sono tutte rossobl


Per il mercato di gennaio, si pu puntare sui colpi freschi di Cagliari e Genoa
MARCO FALLISI

Cari manager, per le spese di gennaio segnatevi un paio di colori. S, avete capito bene, niente nomi semi-sconosciuti o argentini con la faccia da duri parcheggiati fuori rosa in Inghilterra: basta scegliere i nuovi rossobl. Perch se due giornate di campionato (il calciomercato si aperto il 3 gennaio) non possono essere sufficienti a bollare i nuovi acquisti come affari o bidoni, di sicuro possono offrire delle indicazioni interessanti. E i migliori debutti sono quelli di Dessena e Biondini, approdati rispettivamente a Cagliari e Genoa.
Che mediana Se continua come

ha cominciato, Daniele Dessena sar il colpo del 2012: rien-

trato al Cagliari dopo una stagione e mezzo alla Samp (retrocessione e inizio disastroso in B), ha timbrato le prime due presenze con un 7 allesordio (3-0 sul Genoa) e un 6 nell1-1 di Torino contro la Juve. Se iniziasse a prendere confidenza con il gol non ne ha mai avuta moltissima sarebbe il prototipo del centrocampista perfetto. Davide Biondini, chiuso nel centrocampo cagliaritano, si spostato a dirigere il traffico nella mediana del Genoa di Marino: una sola partita ma da applausi. Il 7 in pagella contro lUdinese ha gi migliorato la media voto, attualmente di 5,93: uno stimolo per risalire ancora, magari avvicinandosi ai compagni Rossi (6,33) e Veloso (6,29). Nel pacchetto dei nuovi arrivati in rossobl aggiungiamo anche Gilardino: il gol manca ancora, ma i segni di

Gazzetta.it
LE INFO SUL SITO DOMANDE? SCRIVETE OPPURE TELEFONATE
Sul nostro sito Gazzetta.it trovate tutto quello che c da sapere sulla Magic. Per le informazioni potete scrivere a magic@rcs.it, oppure potete telefonare al numero 199.24.24.25 dalle ore 10 alle 16 dei giorni feriali (costi da rete fissa 15 centesimi al minuto iva compresa, da rete mobile costo massimo di 48 cent al minuto con uno scatto alla risposta di 16 centesimi, Iva compresa).

risveglio si sono visti nella seconda gara da genoano, con quel quasi-assist a Palacio che fa ben sperare.
Gli altri Veniamo agli esordi negativi. Nella lista ci sono i vari Borriello, Caracciolo, Mascara, punte ancora in astinenza nonostante il cambio maglia, anche se la vera delusione finora Edu Vargas: male in Coppa Italia, maluccio anche contro il Bologna. Ma c qualcuno che ha fatto peggio, segnando un gol nella porta sbagliata: per il povero Rinaudo del Novara non poteva esserci esordio peggiore. Bocciato? No, gli concediamo lalibi da errore di stampa: Rinuado (cos cera scritto sulla maglia) sa tanto di difensore comprato da un club della B portoghese. Magari si era calato un po troppo nella parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIOCA DI PRIMA. PASSA A PREMIUM

Tutta la serie A delle squadre Premium, tutta la Champions League, tutta lEuropa League in esclusiva, la serie B, il cinema in anteprima e Premium Play.

Scegli Premium da al mese decoder HD incluso


ABBONATI SUBITO

mediasetpremium.it

199.303.404*

LA TV RICOMINCIA DA TE
Corrispettivo iniziale 59. Sconto di benvenuto 20. Il servizio Play fruibile anche senza connessione tramite Decoder Premium. A 19 al mese Cinema, Serie & Doc Play con decoder. Recesso nei primi 12 mesi: importo pari a sconti fruiti + 8.34 per abbonamento e 2,76 per noleggio. Info su abbonamento e copertura segnale su mediasetpremium.it *Il costo da telefonia fissa di 0,03 euro al minuto, pi 0,06 euro di scatto alla risposta (IVA inclusa). I costi da telefono cellulare variano in funzione del gestore da cui viene effettuata la chiamata.

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

MONDIALE RALLY PRIMA GARA

OGGI 4 SPECIALI

Loeb sulla DS3 e, sotto, in primo piano


AFP-REUTERS

IL PIANO

LINIZIATIVA GAZZETTA

Risultati dello shakedown (3,58 km) a Plateau de Lautagne 1. Novikov (Rus-Ford) in 213" 2. Araujo (Por-Mini) a 0"2 3. Loeb (Fra-Citron) a 0"5 4. P.Solberg (Nor-Ford) a 0"9 6. Latvala (Fin-Ford) a 1" 7. Hirvonen (Fin-Citron) a 1"7 8. Sordo (Spa-Mini) a 1"9 10. Ogier (Fra-Skoda) a 4" Oggi Ore 7-17.37: 1 giornata ValenceValence, 134,70 km cronometrati suddivisi in 4 prove speciali Domani Ore 6.55-17.47: 2 giornata ValenceValence di 131,76 km cronometrati e 6 speciali Venerd Ore 7.44-21.20: 3 giornata ValenceMonaco di 77,30 km cronometrati e 3 speciali Sabato Ore 12.15-21.20: 4 giornata MonacoMonaco di 84,44 km cronometrati e 4 speciali Domenica Ore 8.05-10.17: 5 giornata MonacoMonaco di 5,16 km cronometrati con una speciale. A seguire la premiazione Totale 1780,47 km dei quali 433,36 cronometrati per 18 speciali Prossima gara 9-12 febbraio Rally di Svezia

La Gazzetta presenta La leggenda del rally: dieci dvd in uscita da venerd, a cadenza settimanale. Costano 10,99 euro pi il prezzo del giornale. Ecco il piano dellopera

Un mito scritto tutto nella polvere Subito le Gruppo B


La leggenda del rally in dieci dvd: i grandi piloti, le gare pi entusiasmanti, le auto che ci hanno fatto sognare Si parte venerd con le fantastiche Lancia, Audi e Peugeot degli anni 80
1

Le fantastiche Gruppo B 20 gennaio

SuperSeb
Macch favorito Io e Hirvonen siamo alla pari
Loeb al Montecarlo con il nuovo compagno I risultati stabiliranno le gerarchie Citron
GUIDO RANCATI VALENCE (Francia)

Le grandi battaglie 27 gennaio

2 3
Ma che film, la vita. Eh s, diceva proprio bene quellAugusto Daolio: tutta una tirata, una storia infinita a ritmo serrato, da stare senza fiato. E i rally, nel loro piccolo, sono vita. Con le loro storie, quelle belle e meno belle, con i loro alti e i loro bassi. Anche con i loro drammi. Ultime corse su strada, eredi dirette delle grandi corse di un passato che non pu tornare, continuano a regalare emozioni forti a chi ne protagonista negli abitacoli delle auto e a chi li osserva dai bordi delle carreggiate. Ma anche a chi lo fa dalla propria poltrona, davanti a uno schermo: cos La Gazzetta dello Sport ha deciso di proporre ai suoi lettori la collana imperdibile La leggenda del rally. Dieci dvd sulle gare pi belle, i protagonisti, le macchine che hanno fatto la storia: sinizia venerd con Le fantastiche Gruppo B, ovvero le Lancia, le Audi, le Peugeot che hanno fatto furore a met degli anni Ottanta.
Appassionati Oltre che delle macchine e dei piloti, i rally per hanno bisogno del pubblico anche se spesso, soprattutto in passato, gli spettatori sono stati uno dei problemi pi grandi con i quali hanno dovuto confrontarsi. Senza appassionati pronti a scarpinare per chilometri sotto il sole o la pioggia, nella polvere, sul fango o sulla neve, non ce la farebbero a sopravvivere. Il declino di gare pur non prive di una loro valenza tecnica, ma povere di spettatori come il Rally dAustralia quando Perth ne era lepicentro e, in parte, quello del Rally dItalia in Sardegna lo dimostra con sufficiente chiarezza. Non per questo, per, possono rinunciare allapporto dei mezzi di comunicazione audiovisivi: radio e tv hanno contribuito fortemente

Lancia Delta Integrale 3 febbraio

Rally supercrash 10 febbraio

I grandi record 17 febbraio

Giacche a vento e scarponcini. Laria gelida che tira nella valle del Rodano ricorda che la settimana cominciata con una bella spruzzata di neve sul Burzet. la bellezza del Montecarlo, che non e non sar mai un rally come gli altri. Sbastien Loeb lo sa bene: nelle sue ultime 7 partecipazioni ha collezionato 5 vittorie e 2 secondi posti. E uno, quello del 2002 dietro Tommi Makinen, ancora gli brucia. A sommare solo i tempi delle prove speciali, avrei vinto io, ricorda lalsaziano, battuto per una penalit inflitta alla squadra per avergli montato gomme non punzonate. Nellalbo doro rester per sempre il suo nome, ma niente mi impedir di pensare che dovrebbe esserci il mio, aggiunge con la faccia seria. Un attimo e ritrova il sorriso: Diciamo che a Montecarlo ho vinto cinque volte e... mezza.
Timori La delusione di allora lascia il posto ai pensieri della vigilia. Questa sempre una gara delicata da gestire. Anche quando non c neve, ci sono tratti ghiacciati o brinati. Laderenza cambia di continuo ed facile commettere un errore. Ma la cosa pi difficile scegliere di volta in volta le gomme giuste: sono convinto che le mescole faranno differenze importanti. Qualcosa ha gi in mente, ma non ci sta ad ammetterlo: Spero di sbagliare meno degli altri, che poi ci riesca un altro discorso. Lotto volte iridato

guarda al meteo: Le condizioni climatiche che nelle valli cambiano in fretta, rendono unico questo rally. Anche per questo, sono contento che sia tornato ad avere quel posto nel calendario che non avrebbe mai dovuto perdere. Non riesco a capire come sia potuto succedere che il campionato del mondo abbia per tre anni fatto a meno della prova pi celebre, quella che tutti conoscono, che a ogni edizione attira decine di migliaia di spettatori da ogni parte dEuropa.
Atmosfera Fortissimo ovunque, Seb ha dimostrato di saper interpretare particolarmente bene le strade della Drome, dellArdeche e delle Alpi Maritti-

me: Sulle speciali del Montecarlo c sempre unatmosfera piacevole. In pi, per Daniel (Elena, il copilota; n.d.r.) la gara nazionale e anche questo aumenta la mia voglia di esserci. Ricordargli che 12 mesi fa il suo amico e complice aveva affrontato la sfida da pilota lo diverte: Gli dico sempre che avere un volante fra le mani non fa per lui e prover a mostrargli ancora una volta la differenza fra guidare e pilotare.
Alleanze Anno nuovo, compagno nuovo: Sbastien Ogier stato arruolato dalla Volkswagen e al suo posto, in Citron, arrivato Mikko Hirvonen. AllExtraterrestre la cosa non pu dispiacere, ma non ci sta a sentir parlare di prima e seconda guida: Corriamo per la stessa squadra, abbiamo a disposizione la stessa auto e partiamo alla pari: saranno i risultati delle prime gare, caso mai, a stabilire una gerarchia che per ora non c. Detto questo, fra me e Mikko, anche quando eravamo in squadre diverse, c sempre stata una reciproca stima e ora che abbiamo la stessa divisa siamo consci di dover lavorare per continuare a far vincere la Citron. Aggiunge: I test hanno dimostrato che abbiamo lo stesso feeling con la DS3 e sotto questo aspetto non cambiato niente rispetto al recente passato. Se c una differenza, che fra noi parliamo in inglese e questo non per niente negativo. Di Ogier non parla, non ha n voglia, n bisogno di farlo. E poi, far sapere come la pensa senza grandi discorsi una delle sue specialit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

World Rally on board 24 febbraio

6 7

1 LAudi Quattro di Rhrl 2 La Lancia 037 di Biasion 3 La Peugeot 205 di Salonen PHOTO4

ad allargarne la visibilit.
Musicisti Auto che filano ad alta velocit fra alberi e dirupi con alla guida piloti che devono anche contare sulle indicazioni fornite loro dai copiloti: c del magico. E solo la tecnologia permette di goderne a tutti: ormai, micro-camere piazzate negli abitacoli mostrano la strada che si dipana davanti ai parabrezza, ma anche lo straordinario balletto di gambe e braccia degli assi al volante. Altri strumenti sempre pi perfezionati registrano e diffondono le voci di chi traduce in parole quasi criptate i segni scritti su un quaderno nel corso delle ricognizioni. Nel gergo di chi corre, la sequenza di destra, sinistra, tornante accompagnate da numeri vari e intervallate da avvertimenti altrettanto vari, si chiamano note. Il riferimento musicale non casuale: oltre ad anticipare al proprio pilota cosa si cela dietro la curva successiva, il copilota deve anche dettargli il ritmo: senza riuscire quasi mai a vedere la strada, intuisce quando il caso di stimolare il partner e quando invece opportuno invitarlo a darsi una calmata. Un saggio ebbe a dire che il copilota come un direttore dorchestra: non sa suonare meglio dei suoi solisti i vari strumenti, ma li mette in condizione di dare il meglio. cos.
g.r.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I grandi rally Anni 70 2 marzo

Tecniche e segreti 9 marzo

Non capisco come questo rally sia stato fuori per 3 anni dal Mondiale
SBASTIEN LOEB OTTO VOLTE IRIDATO

Le grandi prove speciali 16 marzo

I grandi rally degli Anni 80 23 marzo

10

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

FORMULA 1 MERCATO PILOTI


ANDREA CREMONESI PAOLO IANIERI

E adesso inizia la parte bella del lavoro. Un abbraccio a tutti. Cos, su Twitter, Bruno Senna ieri ha commentato il suo ingaggio (per un anno) alla Williams al fianco di Pastor Maldonado. Un annuncio dato per imminente, col brasiliano che ha avuto la meglio sul finlandese Valtteri Bottas (terzo pilota: guider in 15 venerd dei GP) e sul tedesco Adrian Sutil, sempre in bilico per il processo a Monaco per laggressione a Eric Lux, grazie anche agli sponsor brasiliani che lo appoggiano. Una dote da 12 milioni di euro, grazie a Embratel, colosso delle telecomunicazioni, Banco Cruzeiro, Gilette (rasoi) e Ogx (gas).
Amarcord Cos, a 18 anni dalla

Ancora Senna
Bruno sale sulla Williams di zio Ayrton 18 anni dopo
Stessa vettura su cui lasso mor nel 1994: porta in dote 12 milioni

LALBUM DI FAMIGLIA
1

TRE NOMI IN BALLO

A
S

ALLA CATERHAM

E c Petrov che insidia il posto di Trulli


MARCO DEGLINNOCENTI MONACO DI BAVIERA

1 Bruno Senna inveisce contro Schumi dopo il contatto allultimo GP Brasile 2 Ayrton con Bruno a Interlagos 93 3 Bruno sulla Lotus 86 dello zio 4 Senna jr sfoggia una maschera aliena allultimo GP Brasile COLOMBO-AFP-EPA 2

Vitaly Petrov Il 27enne russo ha corso due stagioni in F.1, entrambe con la Renault. Starebbe per prendere il posto di Trulli alla Caterham

tragedia di Imola, quando il1o maggio 1994 lo zio Ayrton mor uscendo di pista al Tamburello, un altro Senna torner nellabitacolo di una Williams. Anche se, va detto, quello era un altro Senna e, la Williams, tutta unaltra squadra. Sar interessante guidare per la squadra di mio zio, anche perch tante persone qui dentro hanno lavorato con lui. Speriamo di riuscire a far rivivere certi momenti e a crearne di nuovi, ha raccontato Bruno, che di cognome farebbe Lalli.
Stop Legatissimo ad Ayrton,

S
Jarno Trulli Il 37enne abruzzese ha corso 15 stagioni in F.1, le ultime due alla Lotus (ora Caterham). Rischia di rimanere senza volante per il 2012

Impensabile, ma vero: la Formula 1 senza italiani! Sarebbe la prima volta dal 1970. Lallarme stato lanciato dal settimanale specializzato di lingua tedesca Motorsport Aktuell che, data per scontata luscita di Vitantonio Liuzzi dalla Hrt, prevede: Jarno Trulli, lultimo dei mohicani, al pi tardi in questi giorni si separer dal suo sedile (Caterham ex Lotus; n.d.r.). Al suo posto, accanto al finlandese Kovalainen, andrebbe il tedesco Adrian Sutil, ex Force India. Anche il settimanale concorrente Speedweek sostiene che alla Caterham Trulli in pericolo.
Firma In realt il pericolo vero

Voglio augurare il meglio al mio amico Bruno. Il futuro per me ancora aperto

per il pescarese Vitaly Petrov, ex Renault, che sarebbe vicinissimo allingaggio. In pratica mancherebbe soltanto la firma sul contratto che, si pu immaginare, sarebbe legata alla presenza di sponsor russi. Al momento, comunque, Trulli non sa nulla di novit sulla sua stagione, per la quale ha un contratto ancora valido.
Attesa Tornando a Sutil, il suo manager, Wolfgang Zimmermann, si limita a escludere un interesse per la Hrt: Con la Williams la trattativa si era conclusa negativamente a met dicembre. Zimmermann ammette, per, che il processo penale che Sutil dovr affrontare a fine gennaio a Monaco per la vicenda della ferita alla gola del manager Lotus-Renault Eric Lux per il quale stato convocato tra i testimoni anche lex campione del mondo della McLaren Lewis Hamilton, presente alla rissa nella discoteca di Shangai dove avvenuto lepisodio incriminato non sta giovando al suo pilota: Ma abbiamo fiducia che tutto si concluda bene per Adrian e sono certo che nel 2012 sar ancora in F.1. Regina Intanto la Red Bull due volte iridata di fila con Sebastian Vettel ha annunciato che presenter la nuova vettura, la RB8, sul proprio sito web il 6 febbraio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
4

Adrian Sutil Il tedesco, 29 anni, ha corso 6 stagioni in F.1, le ultime 4 alla Force India. Per la stampa tedesca, andrebbe a sostituire Trulli alla Caterham

RUBENS BARRICHELLO EX WILLIAMS, 325 GP IN F.1

fratello di mamma Viviane, Bruno da piccolo fu indirizzato alle corse. Ma la scomparsa dello zio provoc lo stop a una carriera alla quale sembrava bene avviato: Bruno allora aveva 11 anni e la famiglia gli impose di smettere. Due anni dopo, anche pap Flavio mor in un incidente in moto e il futuro in pista sembrava definitivamente archiviato.
Vicecampione Dopo 8 anni pe-

r, nel 2002, a 19 anni, Bruno si impose: a fine 2004 emigr

in Gran Bretagna e corse 6 gare in F. Bmw col Team Calvin. Lanno dopo pass al team Raikkonen-Robertson, con cui nel 2006 fu 3o in campionato con 5 vittorie. Poi, nel 2007, il passaggio in GP2 col Team Arden (8o, 1 vittoria), mentre quello successivo fu 2o, dietro il nostro Giorgio Pantano, vincendo a Montecarlo e Silverstone. Dopo un anno nella Le Mans Series, nel 2010 ecco il debutto in F.1 con la deludentissima Hrt, mentre lanno scorso ha fatto gli ultimi 9 GP

al posto di Nick Heidfeld con la Renault: a Monza, 9o, gli unici 2 punti della carriera.
Dubbi Lingaggio di Senna sta-

S
Bruno Senna, 28 anni, posa davanti alla sede della Williams, a Grove (Inghilterra). Il brasiliano ha firmato un contratto di un anno AP

Grove con due piloti cos.


Bye bye Lingaggio di Senna

to quasi dobbligo per una scuderia nobile ma decaduta, che a fine 2011 ha visto uscire di scena anche una pietra miliare come Patrick Head. Lo dimostra anche la conferma di Pastor Maldonado, reduce da un debutto non certo esaltante, ma mai in discussione, perch si paga il posto. Viene da chiedersi cosa far la scuderia di

mette quasi fuori dalla F.1 Rubens Barrichello: 39 anni, 325 GP ( primato), 11 vittorie (9 in Ferrari), 14 pole, 572 punti. Voglio augurare il meglio al mio amico Bruno Senna ha commentato Rubinho . Il mio futuro aperto. Unofferta gli arriva dagli Usa, via Dario Franchitti, campione Indycar in carica, che su Twitter lo chiama: Vieni da noi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA STORIA LA WILLIAMS, NOBILE DECADUTA DELLA F.1, ANELLO DI CONGIUNZIONE TRA BRUNO E LO ZIO AYRTON

Taccuino
SUPERBIKE

Un cognome pesante, il resto cambiato


PINO ALLIEVI

Griglia con 23 piloti


(p.g.) La Kawasaki Pedercini correr il Mondiale Superbike con largentino Leandro Mercado, 19 anni, e lo spagnolo David Salom, 27. Si completa cos lo schieramen to iridato con 6 Case ufficiali e 23 piloti permanenti, uno pi del previ sto: lultimo iscritto laustraliano Mark Aitchison che avr la Bmw schierata dal Team Grillini.

Lincidente di Senna a Imola 94 PRESSE SPORTS

momenti doro di Hakkinen e ora con la Red Bull di Vettel.


Paragoni Quando Ayrton per-

La gente ama le belle storie e questa una di quelle. Intricata, drammatica, con venature romantiche. In primo luogo perch il cognome di origine sia di Ayrton sia di Bruno un altro: Da Silva per il primo, Lalli per il secondo. Senna (quello vero) ci confid che da un certo punto della sua carriera prefer chiamarsi col cognome della nonna napoletana. Poi perch entrambi i Senna hanno avuto a che fare con Barrichello. Ayrton, disperato, accorse subito in ospedale pochi minuti dopo che il giovane Rubens, nelle prove del fa-

tale GP di San Marino, aveva avuto un incidente risoltosi solo con un grosso spavento. Era il terzo GP di Rubens. Ora, dopo 18 anni, un altro Senna decreta la fine della lunga avventura di Barrichello in F.1.
Botto Un Senna che torna a guidare per la Williams una notizia comunque curiosa, considerando il funesto preceden-

te. Ayrton, infatti, perse la vita il primo maggio 1994 alle 14.17 per un guasto meccanico grave, il cedimento del piantone dello sterzo, modificato nella notte prima della gara su insistenza del pilota. La squadra fu consenziente, anche perch certe operazioni erano allordine del giorno nella F.1 di quegli anni. Il botto alla curva del Tamburello, dopo il ret-

tilineo da 310 allora, fu conseguenza di quel maledetto intervento. Il progettista della Williams FW 16 motorizzata Renault era un giovane tecnico che sarebbe passato alla storia: Adrian Newey. Col quale la Williams, dopo i titoli di Mansell e Prost, port alla gloria pure Damon Hill e Jacques Villeneuve. Una serie che proseguita con la McLaren dei

se la vita, Bruno era un bambino e comprese pochi risvolti della tragedia. Adesso ne prende idealmente il posto nella stessa squadra, con la responsabilit di un immancabile accostamento a colui che forse stato il pilota pi forte della F.1 moderna. Aggravanti che si aggiungono a quelli di una squadra tutta da ricostruire e bisognosa di soldi. Ovvero, tra Senna e Senna cambiato tutto. Resta solo un cognome, ingombrantissimo, come flebile anello di congiunzione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SUPERCROSS USA

Ktm, vittoria storica


(m.z.) Risultato storico per la Ktm che dopo solo 2 gare vince per la prima volta nel Supercross Usa e passa in testa al campionato con Ryan Dungey che si imposto a Phoenix (Arizona) davanti a Jake Weimer (Kawasaki) e Ryan Villopo to (Kawasaki).

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

1
Questi avvisi si ricevono tutti i giorni 24 ore su 24 allindirizzo internet:

COLLABORATORI FAMILIARI

1.6
IMMOBILI RESIDENZIALI COMPRAVENDITA

5
5.4

OFFERTE DI COLLABORAZIONE

www.piccoliannunci.rcs.it
oppure tutti i giorni feriali a: MILANO : tel.02/6282.7555 02/6282.7422, fax 02/6552.436. BOLOGNA : tel. 051/42.01.711, fax 051/42.01.028. FIRENZE : tel. 055/55.23.41, fax 055/55.23.42.34. BARI : tel. 080/57.60.111, fax 080/57.60.126. NAPOLI : tel. 081/497.7711, fax 081/497.7712. BERGAMO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 035/35.87.77, fax 035/35.88.77. COMO : tel. 031/24.34.64, fax 031/30.33.26. CREMONA : Uggeri Pubblicit s.r.l. tel. 0372/20.586, fax 0372/26.610. LECCO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0341/35.74.00, fax 0341/36.43.39 MONZA : SPM Monza Brianza s.r.l. tel. 039/394.60.11, fax 039/394.60.55. OSIMO-AN : tel. 071/72.76.077 071/72.76.084. PADOVA : tel. 049/69.96.311, fax 049/78.11.380. PALERMO : tel. 091/30.67.56, fax 091/34.27.63. PARMA : Publiedi srl tel. 0521/46.41.11, fax 0521/22.97.72. RIMINI : Adrias Pubblicit di Rimini tel. 0541/56.207, fax 0541/24.003. ROMA : In Fieri s.r.l. tel. 06/98.18.48.96, fax 06/92.91.16.48 SONDRIO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0342/20.03.80, fax 0342/57.30.63 TORINO : telefono 011/50.21.16, fax 011/50.36.09. VARESE : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0332/23.98.55, fax 0332/83.66.83 VERONA : telefono 045/80.11.449, fax 045/80.10.375. Per la piccola pubblicit allestero telefono 02/72.25.11 Le richieste di pubblicazione possono essere inoltrate da fuori Milano anche per telefax e corrispondenza a Rcs MediaGroup S.p.A. Divisione Pubblicit agli indirizzi di Milano sopra riportati. TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA Rubriche in abbinata obbligatoria: Corriere della Sera - Gazzetta dello Sport: n. 0: euro 4,00; n. 1: euro 2,08; n. 2 - 3 14 : euro 7,92; n. 5 - 6 7 - 8 - 9 - 12 - 20: euro 4,67; n. 10: euro 2,92; n. 11: euro 3,25; n. 13: euro 9,17; n. 15: euro 4,17; n. 17: euro 4,58; n. 18 - 19: euro 3,33; n. 21: euro 5,00; n. 24: euro 5,42. Rubriche in abbinata facoltativa: n. 4: euro 4,42 sul Corriere della Sera; euro 1,67 sulla Gazzetta dello Sport; euro 5,00 sulle due testate. n. 16: euro 1,67 sul Corriere della Sera; euro 0,83 sulla Gazzetta dello Sport; euro 2,08 sulle due testate. n. 22: euro 4,08 sul Corriere della Sera; euro 2,92 sulla Gazzetta dello Sport; euro 4,67 sulle due testate. n. 23: euro 4,08 sul Corriere della Sera; euro 2,92 sulla Gazzetta dello Sport; euro 5,00 sulle due testate. Si precisa che tutte le inserzioni relative a ricerche di personale debbono intendersi riferite a personale sia maschile sia femminile, essendo vietata ai sensi dell art. 1 della legge 9/12/77 n.903, qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda laccesso al lavoro, indipendentemente dalle modalit di assunzione e quale che sia il settore o ramo di attivit. Linserzionista impegnato ad osservare tale legge.

IMPIEGATI

1.1

ASSISTANT personal, personal shopper, security bodyguard bella presenza, ottimo inglese. alex 27 milano@libero.it 320.67.72.549. COLF Russa referenziata con esperienza 7 anni in Italia offresi. Cell. 349.64.20.342 COLLABORATRICE domestica italiana con esperienza cerca da luned al venerd per 3/4 ore pomeridiane a Milano lungo tratta metro gialla. Cell. 347.58.36.106.

ACQUISTI

ACCETTATORE /capo officina auto presso prestigioso marchio estero ventennale esperienza. Cassa integrazione disponibilit immediata esamina proposte 366.71.25.418. AIUTO contabile, impiegata commerciale con pluriennale esperienza offresi. Patente. 389.04.25.327. CONTABILE esperta inglese francese anche part-time Milano est. 366.31.61.695. DISEGNATORE Autocad impiantistica (carpenteria, macchine, piping), perito meccanico, autonomo, offresi. Tel. 320.19.70.734 IMPIEGATA amministrazione vendite, segreteria commerciale, inglese francese fluenti, ventennale esperienza, in mobilit, libera subito. Tel. 349.00.21.290. IMPIEGATO commerciale lista mobilit, conoscenza Sap, Zucchetti paghe, disponibilit anche acquisti, logistica, Milano. 338.43.16.574.

SOCIET d'investimento internazionale acquista direttamente appartamenti e stabili in Milano. 02.46.27.03.

PRESTAZIONI TEMPORANEE

1.7 OFFERTA

IMMOBILI RESIDENZIALI AFFITTI

6
6.1

CAP MARTIN lato Montecarlo. Prestigiosi appartamenti in costruzione. Vista mare mozzafiato, piscina. italgestgroup.com 0184.44.90.72. GOLFE JUAN pochi passi dal mare, piccola palazzina immersa nel verde belle terrazze prestigiosa ristrutturazione, finiture lusso, mono, bilocali da 185.000 euro. ISIT 800.77.75.10 e molte altre offerte su www.isitimmo.com NIZZA a pochi passi da Place Massena, in palazzo d'epoca, completamente ristrutturato, splendido bilocale piano alto da 210.000 euro. ISIT 800.77.75.10 per altre proposte visita www.isitimmo.com

AZIENDA auto in Milano zona Certosa cede ramo d'azienda, capannone 200 mq coperto. Ottima soluzione per operatori del settore. Trattativa riservata. 339.77.49.440.

VENDITE ACQUISTI E SCAMBI

18

CONTABILE pensionato offre collaborazione part-time a media piccola societ. Tel. 347.01.67.380.

2
RICERCHE DI COLLABORATORI

affittansi nuove prestigiose abitazioni due camere ultimo piano mansardato. CE: E - IPE: 128,40 kWh/mqa. Cogeram 02.76.00.84.84.

CADORNA

IMMOBILI COMMERCIALI E INDUSTRIALI

8
8.1

OFFERTA
ALBRICCI

RICHIESTA 2.1

6.2

IMPIEGATI

AGENTI RAPPRESENTANTI

1.2

RESPONSABILE vendite grande esperienza creazione gestione reti vendita esamina proposte. Tel. 333.53.72.947.

NOTA azienda di settore vicinanza Milano cerca figura commerciale appassionata ciclismo perfetta conoscenza lingua inglese scritta e parlata disponibile a viaggiare per sviluppo mercati esteri. Non prendiamo in considerazione candidati sprovvisti requisiti richiesti. Telefonare al n. 0373.74.499.

DIRIGENTE banca cerca trilocale arredato oppure vuoto con cucina, Repubblica, Moscova, Garibaldi, Cadorna, Magenta, Pagano, Vercelli, Solari. Daniela Ometti Agente Immobiliare 02.26.11.05.71 338.56.55.024.

affittansi negozi ristrutturati mq. 53-90 soppalchi e interrati. CE: G - IPE: 69,40 kWh/mca. Cogeram 02.76.00.84.84.

...Quotazioni ORO USATO: euro 26,75 / grammo ORO PURO: euro 38,15 / grammo ARGENTO USATO: euro 380,00 / kg ARGENTO PURO: euro 530,00 / kg - MISSORI MM DUOMOCurtini, via Unione 6 Gioielleria
02.72.02.27.36. - 335.64.82.765.

10
VACANZE E TURISMO

ACQUISTIAMO ORO Argento, Monete, Diamanti.

7
IMMOBILI TURISTICI

ALBERGHI-STAZ. CLIMATICHE

10.1

SUPERVALUTAZIONE, pagamento contanti. Gioielleria Curtini, via Unione


6. - 02.72.02.27.36 - 335.64.82.765.

VENDITORI E PROMOTORI

1.3

VENDITORI E PROMOTORI

2.3 COMPRAVENDITA

MOTIVATO venditore senior ottimo comunicatore ventennale esperienza vendita, italiano scritto/parlato perfetto offresi. Non automunito. 333.34.22.102.

CONSOLIDATA societ ricerca venditore automunito, offre ottimo compenso provvigionale, portafoglio clienti centro / nord Italia. Business Services 02.29.51.82.72. PRESTIGIOSA vinicola seleziona ambosessi brillanti, anche studenti, pensionati, casalinghe, per vendita telefonica. Ad esperti settore, 17% pi premio euro 25,00 ogni N.C. Milano 02.48.16.404.

7.1

OPERAI

1.4

AUTISTA /fattorino/camionista, patente CQC referenziato con ventennale esperienza offresi. Anche esperienza custode. 377.25.03.270

ADDETTI PUBBLICI ESERCIZI

1.5

PRESTAZIONI TEMPORANEE

2.7

AIUTO PASTICCERE 24enne, pluriennale esperienza, serio, automunito,disponibilit immediata, offresi 392.16.77.260.

AGENZIA cerca operatrici telefoniche, anche neopensionate, richiedesi buona dialettica. Tel. 02.66.80.02.99.

ABBIAMO Lampedusa 89.000 euro cosa? Un alloggio nuovo che verr ultimato nel 2012 vicino al mare. Perch costa cos poco? Perch un affare che poi non capieter pi! Erano 11 ne restano 6. Poi basta. Telefona per vedere. Prepara l'assegno. Tel. 035.47.20.050. ABBIAMO Oltrep Pavese 69.000 euro tutto compreso spettacolari villini nuovi pronti subito piscina vista imperdibile colline moscato anche rate senza anticipo 295 euro mensili a chi prenota entro gennaio in regalo l'arredamento. Capito? Prima costava 89.000 euro. Pazzesco! Tel. per vedere 035.47.20.050.

SETTIMANA BENESSERE : dal 9 gennaio al 19 marzo pensione completa bevande incluse, piscina coperta termoriscaldata, idromassaggio, 1 lezione acquagym, animazione, in doppia standard: 7 notti a partire da 350,00 a persona . Riduzioni bambini 3 - 4 letto. 019.60.17.26 www.riohotel.it Finale Ligure.

GIOIELLI ORO ARGENTO

18.2

PUNTO D'ORO compriamo contanti, supervalutazione gioielli antichi, moderni, orologi, oro, diamanti. Sabotino 14 - Milano. 02.58.30.40.26.

AZIENDE CESSIONI E RILIEVI

12
AUTOVEICOLI

19
AUTOVETTURE 19.2

ATTIVIT da cedere / acquistare artigianali, industriali, turistico alberghiere, commerciali, bar, aziende agricole, immobili. Ricerca soci. Business Services 02.29.51.80.14.

CQUISTANSI automobili e fuoristrada, qualsiasi cilindrata, pagamento contanti. Autogiolli, Milano. 02.89.50.41.33 - 02.89.51.11.14.

DA OGGI IL TUO ANNUNCIO DIVENTA MULTIMEDIALE...

PALESTRE SAUNE E MASSAGGI

21

INVIACI TESTO FOTO E VIDEO E


Per informazioni chiamaci allo 02.6282.7555 / 7422 agenzia.solferino@rcs.it
RCS MediaGroup S.p.A. Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano

A AABAA Naturalmente relax. Piacevoli massaggi rilassanti. www.tantrabodymassage.it 02.29.40.17.01 - 366.33.93.110. AMBIENTE elegante ti propone massaggi rilassanti antistress per le tue pause di relax. 02.39.40.00.18. CENTRO benessere, ambiente raffinato, massaggi olistici. 50,00 Euro un'ora. Milano 02.27.08.03.72. DEJA VU centro italiano esclusivo, massaggi rilassanti, olistici. Zona San Siro. 02.39.56.67.75. MANZONI centro benessere, massaggi rilassanti ayurvedici, personale qualificato. Ambiente classe. Promozioni. 02.39.68.00.71. PETIT SOLEIL promozione tragitto benessere pi massaggio euro 50,00. Tel. 02.70.00.37.36.

24
CLUB E ASSOCIAZIONI
A MILANO accompagnatrici, distinta agenzia presenta eleganti, affascinanti modelle ed interessanti hostess. 335.17.63.121.

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

CICLISMO COLPO A SORPRESA


CLAUDIO GHISALBERTI

Pochi giorni dopo aver versato lacrime amare per lesclusione dal Giro dItalia della sua Acqua&Sapone, Stefano Garzelli torna a far parlare di s. Il 38enne varesino infatti a un passo dalla Saxo Bank di Alberto Contador. Allaccordo, che avr durata biennale, mancano solo pochi dettagli. Lufficialit dovrebbe essere data subito dopo la Milano-Sanremo (17 marzo).
Il progetto Il primo a volere Gar-

zelli in squadra proprio il fuoriclasse spagnolo, che in chiave Tour ha bisogno di gente forte in salita al suo fianco. I pur bravi Jesus Hernandez e Dani Navarro non sono sufficienti a supportare le grandi ambizioni del fuoriclasse madrileno. Garzelli, che da anni vive a Valencia ed sposato con una ragazza spagnola, gode da tempo della stima del re dei grandi giri. Nel 1998 colse con la Mercatone Uno di Marco Pantani i primi importanti successi: due tappe e classifica finale del Giro di Svizzera. Contador aveva 16 anni e studiava il Pirata, il suo idolo. Lapoteosi di Garzelli fu nel 2000 quando vinse la tappa di Pratonevoso e la classifica finale del Giro dItalia. Ma anche se sono passati quasi dodici anni, la seriet con la quale si sempre dedicato al ciclismo lo ha tenuto ad alti livelli, tanto che nel suo cassetto ci sono altre sei tappe nella corsa Gazzetta (tra cui la prestigiosa cronoscalata di Plan de Corones nel 2010), cinque giorni in rosa e due maglie verdi, lultima nelledizione 2011. Guarda caso vinta da Contador.
Il retroscena Bjarne

Garzelli verso la Saxo e Contador


Re Alberto lo vuole al suo fianco per le salite del Tour. Il s dopo la Sanremo

BENNATI CHIUDE 5
(f.m.) Al Tour Down Under nella paurosa caduta a 800 metri dal traguardo il belga Jurgen Roelandts si fratturato la 6 vertebra cervicale. Per il francese Frdric Guesdon frattura allanca. Forti contusioni a una spalla e unanca per Matteo Montaguti.

S
ARRIVO 1. Andre GREIPEL (Ger, Lotto) 149 km in 4.3340", media 32,196 km/h; 2. Petacchi; 3. Hutarovich (Bie); 4. Sabatini; 5. Bennati; 6. Sutton (Aus); 7. Cantwell (Aus); 8. Florencio (Spa); 9. Renshaw (Aus); 10. Belletti.

Beffa Petacchi Urr Greipel Ma il treno va


Down Under Il primo sprint al tedesco Ale-jet: I compagni stanno crescendo
Allalba arriva uno squillo dallaltra parte del mondo: nella prima corsa vera dellanno, Alessandro Petacchi battuto di pochi centimetri solo da Andr Greipel. Mezza ruota maledetta. Ma non importa, quello che conta che il velocista della Lampre, a due mesi esatti dalla Sanremo, sia ancora uno dei big delle volate. Al telefono un salto di oltre 50 gradi, dai meno 6 della Lombardia ai 45 di Clare, antica regione del vino nel Sud dellAustralia.
Complimenti Alessandro! Un bel segnale.

S
CLASSIFICA 1. Andre GREIPEL (Ger, Lotto); 2. Petacchi a 4"; 3. Kohler (Svi); 4. Hutarovich (Bie); 5. Dennis (Aus) a 7"; 6. Vorganov (Rus) a 8"; 7. Pavarin a 9"; 8. Sabatini a 10"; 9. Bennati; 10. Sutton (Aus).

Riis avrebbe accolto a braccia aperte il ritorno di Jakob Fuglsang, in rotta coi fratelli Schleck in casa RadioShack. Ma il danese nei mesi scorsi ha trovato la porta chiusa e non si potuto muovere. Quello di Garzelli tuttavia non un ripiego. Gi lanno scorso Contador lo avrebbe voluto con s, per Stefano non riusc a liberarsi dallAcqua&Sapone. Palmiro Masciarelli e Ivan De Paolis, i due capi della squadra, non se la sentirono di rinunciare al loro leader per il Giro e la loro scelta fu ripagata dalla conquista da parte di Stefano della maglia verde di miglior scalatore. Ma ora la situazione cambiata. LAcqua&Sapone non figura fra le 22 squadre invitate al Giro. E la carriera del varesino avrebbe rischiato una fine triste. La Saxo a quel punto tornata alla carica e ha trovato disponibilit da parte sia del corridore sia dellAcqua&Sapone, che non gli vuole rovinare il finale di carriera. Inoltre si alleggerirebbe di uno stipendio importante. Lunico vincolo che la squadra abruz-

Macch complimenti! Mica sono contento. Avrei voluto vincere.


Che volata stata?

A proposito di giovani, come va linserimento nel suo treno di Vigan, Cimolai e Graziato?

S
Stefano Garzelli 38 anni
LAPRESSE

2 TAPPA Nella notte italiana si corsa la 2 tappa, Lobethal-Stirling (148 km)

E se il Tas fermasse lo spagnolo, Stefano sarebbe la punta del team per il Giro dItalia
zese pone quello che Garzelli corra con la maglia rossa la Tirreno (nella speranza che magari ripeta lexploit del 2010 quando vinse su Scarponi ed Evans), e pochi giorni dopo la Classicissima.

Il ruolo Alla Saxo Bank gli scenari che si aprono sostanzialmente sono due. Il primo quello che sta alla base dellaccordo: Stefano aiutante di Alberto nelle tappe fondamentali del Tour. Qualora invece il Tas fermasse Contador (la sentenza attesa per fine mese), Garzelli diventerebbe la punta della squadra per il Giro. Riis uscirebbe cos dallimpaccio di presentarsi al via di Herning, la sua citt, con una squadra senza grandi nomi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Un po in discesa dopo una giornata con un caldo torrido. Una tappa davvero stancante. Nel finale, agli 800 metri, dietro di me c stata una caduta che ha coinvolto molti corridori (Van Hummel si arrotato con Hutarovic, Greipel ha perso il pedale, finito fuori strada, ha rischiato di travolgere due spettatrici e da 8 si ritrovato 20, ndr). Vigan ha fatto un buon lavoro, io ho preso la ruota di Renshaw e sono partito un po lungo, cos sul colpo di reni Greipel, in rimonta, mi ha battuto.
Lei questanno ha stravolto la sua preparazione, tanto che per la prima volta in carriera ha iniziato a correre in gennaio. Come sta andando questa esperienza?

Simpegnano e hanno voglia dimparare. Per la forza non tutto, non basta sapere andare a 60 allora per un km. Ci vuole tanta tecnica e non avere paura nei momenti cruciali. Hondo resta il mio ultimo uomo e il regista delle operazioni, ci capiamo a occhi chiusi. Davanti a lui c Vigan che ha gi una buona esperienza. Sugli altri stiamo lavorando.
A due mesi esatti dalla Sanremo si pu dire che lei la migliore carta che lItalia ha in mano per vincere?

PROCESSO DOPING

INSEDIATO IL COMITATO ORGANIZZATORE

Chiesto il rinvio a giudizio per lex pro Piccoli


A Padova udienza preli minare per linchiesta doping che ruota attorno allex pro Mariano Piccoli, d.s. del team dilettantistico Gs Trentino. Chiesto il rinvio a giudizio di 8 persone, fra cui lo stesso Piccoli e il farmacista Guido Nigrelli. Ha patteggiato (4 mesi) il corridore Derik Zampedri. Prossima udienza il 13 aprile.

Mondiali 2013, servono 13 milioni Di Rocco: C il sostegno del Governo


(f.cal.) Una lieve ma signi ficativa variante al percorso della gara in linea dei professionisti (il circuito toccher il centro storico di Firenze); lincontro dei vertici istituzionali col Governo Monti; il coinvolgimento degli studenti italiani per lo studio del logo; la scelta di Pinocchio come mascotte: questo emerso ieri nel corso dellinsediamento a Firenze del Comitato organizzato re dei Mondiali 2013, presieduto da Riccardo Nencini. Il presidente federale Renato Di Rocco ha fatto anche il punto sullaspetto economico. Pur tenendo una linea di rigore, serviranno tra i 12 e i 13 milioni di euro, compresi i 6 di diritti che spettano allUci. Il Ministro Piero Gnudi ci ha garantito il sostegno economico del Governo. Ci aspettiamo almeno 6 milioni. Il resto dovr arrivare dagli sponsor privati che stiamo contattando.

Per ora sono contento, anche se troppo presto per trarre delle conclusioni. Il fuso orario lho assimilato subito bene. Non sono mai andato a letto cos presto in vita mia. Dormo molte ore, sono pi tranquillo forse perch ho unaltra testa. Limportante sar non ammalarsi al ritorno con lo sbalzo climatico. Credo che fosse giusto venire qui perch questa una gara World Tour dove ci sono tutti i migliori, quelli con cui mi devo confrontare sempre. La settimana prima della corsa abbiamo lavorato molto per capire i giovani della squadra. Tempo per fare il turista ne ho avuto poco, ma visto che mi piacciono gli animali non mi sono fatto mancare una visita in un parco con canguri e koala.

No, di essere il miglior italiano non me ne frega niente. Del resto allItalia non frega niente di me visto che mi nega la Nazionale, con una regola anticostituzionale (quella che gli vieta la maglia azzurra) che viola due principi: la retroattivit e il fatto che un soggetto non pu essere giudicato due volte per lo stesso fatto. Varrebbe la pena fare solo le corse World Tour e il resto che si arrangi la Federazione. Voglio vincere la Sanremo per me e per la Lampre. Tranquilli Petacchi c interviene il diesse Roberto Damiani . Con entusiasmo, grinta e professionalit Alessandro dimostrer di vale ancora tanto. Quanto? Lo direte voi. Noi crediamo in lui e abbiamo fatto degli investimenti sui giovani per creargli di nuovo un treno col quale il suo valore pu essere doppio. Segnatevi questa data: sabato 17 marzo. Luogo: Sanremo.
c.ghis.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il fotofinish che assegna la vittoria ad Andr Greipel, 31 anni, davanti ad Alessandro Petacchi, 38, nella prima volata della stagione tra i grandi velocisti. Sopra il colpo di reni con cui il tedesco (a sinistra) ha rimontato sulla linea lo spezzino della Lampre
BETTINI

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

BASKET AL VIA LA FASE CALDA DELLA LEGA CONTINENTALE


GIRONE F GIRONE G GIRONE H

Alle 20.45 lesordio di Siena con Bilbao Pianigiani: Squadra tosta e fisica
Siena iscritta a un minicampionato spagnolo. Oggi c il Bilbao, 7 vittorie e 9 sconfitte nella Liga. Una squadra tosta ha detto Pianigiani con uno stile di gioco particolare ed efficace, che sfrutta bene la taglia fisica dei suoi giocatori. Giocando in casa e prima di due trasferte, faremo di tutto per iniziare nel migliore dei modi. Il Real Madrid (nella foto, Carroll) in testa con il Barcellona (10 3), Malaga dellex canturino Fitch terza (12 4). Squadre: Real Madrid (Spa), Mps Siena, Unicaja Malaga (Spa), Gescrap Bilbao (Spa). Calendario 1a g.: oggi 20.45 Siena Bilbao (diretta Sportitalia);

Milano, domani c il Panathinaikos Kazan ha preso lex Treviso Nachbar


Le tre k.o. consecutivi in campionato, ridimensionano le teoriche possibilit di Milano. Il Panathinaikos questanno ha perso Nicholas e Fotsis (nella foto) passati allEA7 e in stagione regolare ha perso 3 volte, due con il Cska (imbattuto) e una con il Bamberg. Nel campionato turco il Fenerbahce quinto con 10 vittorie e 5 sconfitte e anche in Eurolega non ha brillato. Il Kazan, che ha vinto a Siena in stagione regolare, ha preso Nachbar, ex Treviso. Squadre: Fenerbahce Istanbul (Tur), Panathinaikos Atene (Gre), Unics Kazan (Rus), Emporio Armani Milano. Calendario 1a g.: Kazan Fenerbahce (oggi),

Basile torna a Barcellona con Cant Domani sar molto emozionato


Domani Gianluca Basile ritrova il Barcellona dove ha giocato per sei anni vincendo lEurolega nel 2010. Ed il giocatore non spagnolo con pi partite in blaugrana: 327. Sar molto emozionato ha detto a El 9 Esportiu Ho passato momenti indimenticabili con il Bara e rimarranno sempre con me. Nella Bennet debutta in Europa Brunner (nella foto). Rispetto alla stagione regolare, lo Zalgiris ha preso Salenga. Squadre: Barcellona (Spa), Maccabi Tel Aviv (Isr), Bennet Cant, Zalgiris Kaunas (Lit). Calendario 1a g.: domani Barcellona Cant, Zalgiris Maccabi. 2a g.: Maccabi Barcel

Malaga Real Madrid. 2a g.: Bilbao Malaga, Real Siena (25/1). 3a g.: Real Bilbao, Malaga Siena (2/2). 4a g.: Bilbao Real, Siena Malaga (9/2). 5a g.: Real Malaga, Bilbao Siena (22/2). 6a g.: Malaga Bilbao, Siena Real. Formula: Ai playoff le prime due di ogni girone.

Milano Panathinaikos (domani). 2a g.: Pana Kazan, Fener Milano (25/1). 3a g.: Fener Pana, Kazan Milano (1/2). 4a g.: Pana Fener, Milano Kazan (8/2). 5a g.: Fener Kazan, Panathinaikos Milano (23/2). 6a g.: Kazan Panathinaikos, Milano Fenerbahce.

lona, Cant Zalgiris (25/1). 3a g.: Cant Maccabi (2/2), Barcellona Zalgiris. 4a g.: Maccabi Cant (9/2), Zalgiris Barcellona. 5a g.: Cant Barcellona (23/2), Maccabi Zalgiris. 6a g.: Barcellona Maccabi, Zalgiris Cant.

Siena: viva la nuova Europa


Il presidente Minucci: C la crisi e lEurolega raddoppia? Saremo competitivi spendendo meno
LUCA CHIABOTTI

Presidente Minucci, cominciano le Top 16 di Eurolega. Con quali ambizioni per Siena?

me unopportunit per un ridimensionamento necessario mantenendo alta la qualit del prodotto. Non fosse cos, sarebbe recessione.
Il suo allenatore, Pianigiani, ha calcolato che lanno prossimo Siena potrebbe giocare 80 partite. Si interrogava su formule alternative che permettano alle squadre di Eurolega di limitarle a discapito del campionato nazionale.

HA DETTO

In Contropiede
DI DAN PETERSON

LEuropa sempre un obbiettivo primario perch, di riflesso, ci permette di primeggiare in Italia. Gli arrivi di Andersen e Rakocevic vanno nel senso di dare ambizione alla nostra partecipazione.
Dopo landata, pi soddisfatto del primato in serie A o preoccupato di un dominio che in Italia non sembra essere pi cos netto?

Mps nel girone pi strano mai visto


Pianigiani sar sempre pi impegnato con la Nazionale? Il mio o.k. al suo doppio impegno era assoluto. Sono felice che a Siena sia nata una professionalit cos importante

Dopo 5 scudetti abbiamo uno spirito leggero ma una voglia matta di vincere ancora. La preoccupazione c, visti i problemi, gli infortuni, scelte che non hanno risposto. Ma non che gli avversari vadano meglio, quindi... Dopo aver vinto tanto vediamo in qualcuno un minimo di appagamento. Ma siamo dei tipi nervosetti e sappiamo come fare a dissuadere chi ha questo atteggiamento.
Dallanno prossimo, lEurolega aumenter del 50% il numero di partite, sar pi impegnativa e costosa.

Per noi il campionato italiano resta indispensabile e se dovremo giocare pi partite su due fronti lo faremo. Questo non significa che sia daccordo con una serie A a 18 squadre anche se la riduzione non pu essere drastica.
Nel 2012-13 rischia di dover fare due squadre... La forbice tra le esigenze e le necessit di una Siena al top dellEurolega e delle squadre italiane normali destinato a dilatarsi sempre pi. State scrivendo le nuove regole, c un punto di incontro?

S Cant e lattacco nipote di Taurisano Milano si ricordi la sera di Belgrado


Non voglio portare iella alle squadre italiane quindi, anche se la Gazzetta me lo chiede come ogni anno, niente pronostici per le Top 16 dEurolega che partono oggi. Siena nel girone pi strano mai visto. Tre avversarie, tre spagnole. Squadre che giocano nel miglior campionato europeo, temprate a battaglie per 40 minuti. Bene allenate a cominciare da Bilbao di coach Katsikaris che gioca stasera a Siena e ha eliminato Vitoria. Ma attenzione: la Montepaschi ha esperienza e abitudine a questo livello, gioca sempre le Top 16, due volte le Final Four nellera di Pianigiani. una squadra che fa tutto bene, attacco, difesa, fino allultimo dettaglio. Anche le rimesse sono perfette. E ha battuto il Barcellona senza Kaukenas e Lavrinovic! E lotter per i playoff anche se riparte ancora senza di loro. Cant in girone proibitivo. Barcellona e Maccabi sono favorite, punto e basta. Ma sono curioso di vedere la grande difesa del Barcellona contro lattacco di Cant. La squadra di Andrea Trinchieri nipotina di quella dellex allenatore di Cant Arnaldo Taurisano e di Ezio Cardaioli, ex Siena. Il mitico Tau diceva: Ogni passaggio indebolisce la difesa. E non ho mai dimenticato la lezione di Cardaioli: lattacco delle sue squadre lavorava per tirare al 29o secondo, quando il limite era 30. Cant gioca al limite dei 24 e, come faceva il Tau, con passaggi, inversioni, mille blocchi. Pazienza e disciplina possono sfinire le difese. Anche quella del Barcellona che dovr dare il meglio per fermare una squadra sulla carta sfavorita. Soprattutto fuori casa. Milano? Non nascondiamoci. in grande difficolt e domani c il Panathinaikos campione dEuropa. La squadra in grado di venirne fuori. Come? Lhanno gi fatto. Con il Partizan per 40 minuti, in rimonta. Chi avrebbe scommesso su Milano alle Top 16 prima di Belgrado? Ora Milano ha i bioritmi ai minimi storici. Ma col Panathinaikos pu reagire. La qualit c. Ha un grande allenatore, Sergio Scariolo, con esperienza internazionale. Vedo i loro timeout in televisione: un signor tecnico. Non si sta lamentando, tiene le mani sul timone, si prende le frecce sul petto. Milano deve ricordarsi Belgrado e rivedere quei passaggi mentali che lhanno portata a vincere. La stoffa c, ci vuole la memoria.

Il campionato italiano resta indispensabile. Dovremo giocare 80 gare? Lo faremo


Sono molto felice per questa trasformazione importante che va anche verso i gusti del nostro pubblico che, rispetto agli anni in cui preferiva uno scontro anche di basso livello in Italia allEuropa, oggi predilige lEurolega. Sar bellissimo offrire a tutti uno spettacolo cos.
Dovr spendere molto per fare una squadra ancora pi lunga e forte in un momento di crisi economica.

S perch nei momenti di crisi solo gli stupidi litigano. Potessi essere libero di decidere, farei delle regole diverse per poter avere un mercato aperto e competere meglio allestero. Ma teniamo troppo al campionato e siamo vicini ad un punto di incontro per scontentare tutti un po e poter coesistere con dei budget ridotti. Bisogner essere pi bravi di adesso.
In queste settimane non si parla daltro delle difficolt del Monte dei Paschi. Come si riflettono sulla squadra?

S
Lavrinovic? Aspettiamo il rientro dallinfortunio per la seconda o la terza partita delle Top 16. Per averlo al meglio alle Final Eight di coppa Italia
Ferdinando Minucci abbraccia Simone Pianigiani: accaduto spesso CIAM Alex Mumbr, 32 anni, di Bilbao AFP

Seguo la situazione con preoccupazione e fiducia. Perch se finita unepoca la conseguenza della crisi mondiale di un sistema, quello bancario, e non della nostra citt. A inizio stagione abbiamo firmato un triennale con il Monte, che non ci fa beneficenza ma ha avuto nella Mens Sana un veicolo importante per la sua popolarit. Sono fiducioso.
E gi lultimo ballo di questo gruppo?

EUROCUP LAST 16

Treviso parte bene Battuta lAlba Berlino


(a.m.) Cominciano bene le Last 16 di Eurocup per la Benetton, che supera l'Alba Berlino dell'ex DaShaun Wood. Dopo un bel primo tempo, chiuso +13, i veneti sono bravi a reggere il rientro dei tedeschi nel finale. Ora Treviso guida il gruppo L coi russi del Lokomotiv Kuban, che hanno sconfitto i lituani del Lietuvos 81 67. Benetton-Alba 72-64 (22-17, 44-31; 58-54). BENETTON TREVISO: De Nicolao 2, Thomas 14, Viggiano 12, Goree 8, Cuccarolo 2; Ortner 13, Becirovic 11, Bulleri 6, Moldoveanu 4. N.e.: Ivanov, Wojciechowski. All.: Djordjevic. ALBA BERLINO: Wood 18, Schaffartzik 9, Taylor 10, Allen 9, Francis 2; Staiger, Schultze, Simonovic 3, Weaver 13. N.e.: Idbihi. All.: Herbert LEGADUE Oggi recupero della 10a: Barcellona Piacenza (20.45). LUTTO. E' morto a Schio Francesco Alvise, 78 anni, uno dei dirigenti pi vincenti del basket femminile. Prima a Vicenza e poi a Schio, sotto le sue gestioni logistico amministrative le due societ hanno vinto in complesso 11 scudetti, 5 Eurolega, 3 Eurocup, 6 coppe Italia, 3 Supercoppe.

Le difficolt nel costruire un roster competitivo anche in futuro ci sono ma fanno parte di un percorso di crescita che ci stimola. A noi piacciono le sfide. Dovremo reperire risorse ma, siccome la crisi mondiale, crediamo di poter ingaggiare giocatori di alto livello spendendo meno e quindi di essere ugualmente competitivi anche in unottica di risparmio. Il movimento deve vedere la crisi co-

A fine anno scadranno contratti importanti e si aprir uno spazio notevole nel budget per andare su un mercato dove i prezzi saranno pi bassi. In realt non finisce un nuovo ciclo ma quello vecchio: lanno scorso non ci aspettavamo di vincere tutto e subito dopo aver perso un quintetto da Final Four di Eurolega.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

BASKET IL CASO

PALLANUOTO EUROPEO A EINDHOVEN

Nba: si fanno tutti male E emergenza


Troppe partite senza recupero Cuzzolin: E colpa della stanchezza
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

SONO FERMI

A
S

MASSIMO LOPES PEGNA NEW YORK

Andrea Bargnani Lala di Toronto ha saltato le ultime tre partite (perse) per un infortunio al polpaccio sinistro. Dovrebbe rientrare a giorni.

Tania Di Mario, 32: vanta 236 presenze in azzurro, con loro olimpico di Atene 2004 e due podi iridati LAPRESSE

Le ultime vittime sono illustri Chris Paul, Dwyane Wade e Derrick Rose che, ora, per infortunio rischiano di perdere unaltra manciata di partite. Paul, il colpo del mercato dei Clippers, fuori da una gara per uno stiramento al flessore della gamba sinistra; Wade ne ha gi perse due per una distorsione alla caviglia; Rose, anche lui con due assenze (significativo che in tre stagioni ne avesse fatte solo sette), la distorsione se l procurata allalluce sinistro. Infortuni muscolari e distorsivi che potrebbero, per, avere un comune denominatore: la stanchezza derivante da una stagione Nba compressa e senza riposo.
Stanchezza Francesco Cuzzo-

S
Manu Ginobili La guardia di San Antonio si fratturato la mano sinistra il 3 gennaio scorso. I tempi di recupero sono stimati in 5-6 settimane.

Bentornata Di Mario Ora fuori gli artigli


Dopo due anni e mezzo Tania ritrova lItalia: In Olanda si costruisce il posto ai Giochi
DAL NOSTRO INVIATO

lin, ex preparatore atletico dei Raptors lo scorso anno e adesso con la federazione italiana, ne certo: Non ci sono dubbi che questa pioggia di guai fisici siano provocati dalla stanchezza. Anche una distorsione alla caviglia pu avere quella causa. Se ci pensa, spesso si verificano nei minuti finali di una partita, perch quando un giocatore pi stanco ha meno controllo sul suo corpo e dunque rischia di mettere il piede dove non dovrebbe. Ma anche un trauma indirettamente pu avere a che vedere con la debilitazione. Pu succedere, per esempio, che un avversario ti travolga perch, meno lucido, non riesca a fermarsi in tempo.
Follia Le prime tre settimane e

S
Dwyane Wade La guardia di Miami, ieri 30 anni, ferma per una distorsione alla caviglia destra. Nella notte non ha giocato contro San Antonio.

FRANCO CARRELLA EINDHOVEN (Olanda)

S
Vince Carter La guardia di Dallas, 34 anni, si infortunato al piede sinistro dopo aver sbagliato la tripla del possibile pareggio luned contro i Lakers

Maratona Spiega Cuzzolin: La

mezzo di questo folle calendario (con ieri, 201 partite disputate in 24 giorni), stravolto dal lockout, hanno gi messo k.o. una lunga lista di giocatori. Per un problema al muscolo del polpaccio sinistro, nella injury-list c finito anche Andrea Bargnani, fuori da tre gare. Al Horford di Atlanta, invece, ha gi chiuso la stagione per uno strappo ai pettorali; stesso motivo per cui out Kwame Brown di Golden State. New Orleans sta cercando di recuperare Eric Gordon (ginocchio) e Trevor Ariza (inguine), mentre con uninfiammazione allinguine fermo Rip Hamilton (Bulls). T.J Ford degli Spurs ha uno strappo al flessore sinistro e potrebbe saltare un mese e mezzo, mentre Manu Ginobili ha una frattura al polso.

stagione Nba era gi una maratona prima, non c dubbio che la compressione di 66 partite in quattro mesi comporter dei problemi. Anche allEuropeo con la Nazionale avevamo cinque gare in sette giorni, ma non abbiamo mai cambiato citt. In America ci sono i viaggi interminabili, quasi sempre di notte subito dopo aver giocato. E pericoloso pensare di spremere troppo i tuoi uomini migliori. Meglio perdere qualche partita che rischiare lunghi infortuni. Carmelo Anthony dei Knicks, nonostante le distorsioni di caviglia e polso ha saltato una sola gara. Luned rimasto sul parquet 39 tirando con 9/27 dal campo, coincidenza New York ha perso con Orlando.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Nella terra dei tulipani, una storia che rifiorisce: Felice di esserci, a prescindere da quello che combineremo dice Tania Di Mario, la novit pi significativa nel Setterosa che oggi debutta agli Europei. Dalla desolante finale per il nono posto ai Mondiali di Roma, alla sfida con la Grecia, sono trascorsi due anni e mezzo. La fuoriclasse romana ha accettato di rientrare in Nazionale per una serie di comprensibili motivi: un gruppo in crescita sotto la guida di Fabio Conti, lentusiasmo trasmesso dal Settebello campione del mondo, il suggestivo traguardo dei Giochi. Felice di esserci anche perch si lavora in serenit e con spirito di sacrificio. Ho buone sensazioni, anche se la scaramanzia mi impone di non fissare obiettivi. Certo, mi piacerebbe tornare da Eindhoven con una valigia pi pesante, ma conta ancora di pi acquisi-

Oggi le greche iridate: Ma guardiamo alle qualificazioni di aprile a Trieste


re la consapevolezza della propria forza: le qualificazioni olimpiche di met aprile, a Trieste, sono un appuntamento a cui dobbiamo arrivare con fiducia spiega lattaccante dellOrizzonte Catania, 32 anni, 12 scudetti e 6 Coppe Campioni a contorno dei tanti successi in azzurro (oro olimpico nel 2004, titolo europeo nel 99 e nel 2003, mondiale nel 2001).
Lamore Felice di esserci, anche se la nuova avventura col Setterosa tra lunghi collegiali e tornei la tiene spesso distante dal fidanzato. Ma Raffaele contentissimo che sia tornata in Nazionale. Anzi, il primo a dispiacersi fu lui, quando dissi basta. Lasci da capitano, poi i gradi sono passati ad Elisa Ca-

sanova. Ed giusto che siano rimasti a lei, perch il mio passato non conta. Un contributo in termini di qualit ed esperienza, ecco quanto le chiede Conti, che tra le 13 schiera pure le novit Rosaria Aiello ed Elisa Queirolo (ieri stata comunicata lultima esclusa, Martina Savioli). Tania, rientrando in Nazionale, ha cancellato le ruggini e i veleni dellultima finale scudetto col Rapallo (Nessun problema con Simona Abbate, ci fu una lite causata dalleccessiva tensione) e si tuffa con decisione nel match con la Grecia: diventata campione del mondo con merito, un gruppo solido e compatto, per non sono certa che sia ancora al top. Se proprio devo puntare su qualche squadra da oro, allora dico Olanda, Russia e Ungheria. Sulla panchina dellOlanda, la formazione che detiene il maggior numero di titoli europei (quattro), c Mauro Maugeri, con cui il Setterosa vinse lultima medaglia continentale, largento nel 2006 a Belgrado. E fu proprio Maugeri a negarci il bronzo, nella finalina del 2010 a Zagabria (14-12), quando alla guida dellItalia cera Roberto Fiori.
Fiducia A proposito di c.t., Con-

ti non si scoraggia dopo gli ultimi risultati negativi. Nella Thetis Cup di Atene, dal 7 al 9 gennaio, il Setterosa ha collezionato tre sconfitte su tre contro Russia (10-8), Grecia (11-9) e Ungheria (11-6): Abbiamo sempre ceduto nellultimo parziale, in quei giorni avevamo lavorato duramente in allenamento. Nel complesso, ho ricevuto indicazioni confortanti. Fresco pap (tre settimane fa, nato Alexander), il tecnico azzurro pretende dalle ragazze il giusto approccio mentale alle gare: Bisogna scendere in campo col coltello tra i denti, altrimenti si rischiano brutte figure. Andiamo a vedere se le nostre tigri mostrano di nuovo gli artigli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la guida Settebello, lezione ai turchi: 24-7


EINDHOVEN (Ola) Goleada annunciata. Dopo il deludente esordio con lUngheria, il Settebello schiaccia la Turchia: Siamo finalmente entrati mentalmente nel torneo. Ho visto intensit dallinizio alla fine del match dice il c.t. Campagna. Azzurri perfetti in superiorit numerica, col 100% di realizzazione, e ripetutamente a segno in controfuga. Tra i pali un attento Pastorino, avvicendato da Volarevic a met gara. Per Aicardi cinque gol. Italia e Turchia si affrontarono anche negli Europei di Zagabria del 2010: nel girone eliminatorio, gli azzurri si imposero 9-4. f.c. ITALIA-TURCHIA 24-7 (7-2, 4-1, 6-3, 7-1) MARCATORI: 41" Aicardi, 150" Gallo, 229" Cagatay s.n., 255" Gallo, 316" e 505" Felugo s.n., 523" Okman, 622" Aicardi, 652" Giorgetti rig.; 944" Gallo s.n., 1116" e 1159" Aicardi, 1302" CoGirone A (2a g.): Grecia-Macedonia 10-6, Olanda-Ungheria 6-19, Italia-Turchia 24-7. Class.: Grecia, Ungheria 6; Italia, Macedonia 3; Olanda, Turchia 0. Girone B: Serbia-Germania 13-12, Spagna-Romania 12-10, Croazia-Montenegro 10-8. Class.: Croazia, Serbia 6; Montenegro, Spagna 3; Romania, Germania 0. Domani: Ungheria-Macedonia (13), Grecia-Turchia (14.30) Germania-Spagna (16), Croazia-Serbia (17.30), Olanda-Italia (19), Romania-Montenegro (20.30). Donne. Girone A: Olanda, Gran Bretagna, Ungheria, Russia. Girone B: Grecia, Spagna, Germania, Italia. Oggi: Gran Bretagna-Ungheria (16), Spagna-Germania (17.30), Olanda-Russia (19, dir. Rai Sport 2), Grecia-Italia (20.30, dir. Rai Sport 1). Le 13 azzurre: Gigli, Giu.Gorlero (portieri), Lapi, Aiello, Di Mario, Abbate, Bianconi, Cotti, Frassinetti, Queirolo, Rambaldi, Casanova, Emmolo. La formula: le prime di ogni girone direttamente in semifinale, seconde e terze si incrociano nei quarti, sia nel torneo maschile sia in quello femminile.

A PAGINA 39 L.A. Confidential

di ETTORE MESSINA

&

Matteo Aicardi, 25 anni INSIDEFOTO


skun, 1533" C.Presciutti; 1639" (s.n.) e 1712" Figari, 1738" Gunkut, 1755" Figlioli, 1819" e 2006" Okman, 2023" Figlioli, 2050" Giorgetti, 2338" C.Presciutti; 2444" Felugo, 2522" C.Presciutti, 2614" Aicardi, 2751" Coskun rig., 2816" C.Presciutti, 2939" F.Lapenna s.n., 3110" Figari s.n., 3157" D.Fiorentini. ITALIA: Pastorino, N.Gitto, Figlioli, Felugo, Gallo, C.Presciutti, Aicardi; Perez, Giorgetti, Figari, D.Fiorentini, F.Lapenna, Volarevic. All. Campagna. TURCHIA: Sezer, Okman, Gunkut, Coskun, Hantal, Yilmaz, Cagatay; Balta, Biyik, Akyar, Gedik, Tuncer, Yenigun. All. Turunc. ARBITRI: Golijanin (Ser) e Levin (Isr). NOTE: sup. num. Italia 6 (6 gol), Turchia 6 (1). Spett. 500.

RISULTATI MALE BELINELLI

Fisher segna una tripla allo scadere I Lakers battono i campioni di Dallas
Derek Fisher segna una tripla a 3" dalla fine sul 70 pari, e i Lakers battono Dallas nonostante Bryant chiuda con 7/22 al tiro (14 p.) nel giorno del ritorno di Odom da avversario allo Staples. Male Belinelli: 2 punti, 1/8 nel k.o. degli Hornets. Risultati: Washington-Houston 106-114 (Wall 38; K.Martin 25), Charlotte- Cleveland 94-102 (Augustin 24; Irving 25), New Orleans-Portland 77-84 (Jack 21; Aldridge 22), LA Clippers-New Jersey 101-91 (Griffin 23; Brooks 19), AtlantaToronto 93-84 (J.Smith 28, J.Johnson 27; Barbosa 22), Boston-Oklahoma City 88-97 (Pierce 24; Durant 28, Westbrook 26), Minnesota-Sacramento 99-86 (Love 33, Ridnour 25; 3 con 12), LA Lakers -Dallas 73-70 (Bynum 17; Nowitzki 21).

30

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

TENNIS LA SECONDA GIORNATA AGLI AUSTRALIAN OPEN

il Film
Hewitt fa ancora impazzire la sua gente, Serena vuole molto di pi

FAVORITA Kvitova fa paura alla Wozniacki La Wozniacki avanti 195 punti nel ranking, ma a Petra Kvitova sembra ancor pi vicina

GRINTA Hewitt e la resurrezione Lleyton il guerriero pieno dacciacchi, sembra morto poi rimonta Stebe da 1-5 al quarto e fa impazzire i suoi

PERFEZIONISTA Serena: non ride per i 46 urrah Slam Non quella dei 5 trionfi a Melbourne, ma Serena Williams domina Paszek: in 46 Slam mai out al 1 turno

DOCCIA Starace, questo torneo stregato Allesordio, nel 2004, arrivato al 2 turno, poi Potito Starace, a Melbourne, ha perso sempre al 1

Caso infortuni: i tre Tenori litigano


Calendario-discordia. Nadal attacca il moderato Federer e Djokovic frena: Ci sono tante teste
lAnalisi
di RINO TOMMASI

HANNO DETTO

A
S

DAL NOSTRO INVIATO

RICCARDO CRIVELLI MELBOURNE

Anche Stosur abbandona gli ex maestri


Noi spesso ci lamentiamo per i risultati dei nostri giocatori (non delle nostre giocatrici) ma nel torneo australiano non abbiamo mai raccolto molto, nemmeno in altri tempi. Faremmo bene a chiederci che cosa dovrebbero dire gli australiani che per molti anni hanno dettato legge nel loro torneo ma che oggi attendono una vittoria di un loro tennista nel singolare maschile dal 1976 quando vinse a sorpresa Mark Edmondson, certamente non il pi rappresentativo dei loro tanti campioni. Da molto tempo sono aggrappati a Lleyton Hewitt, che li ha illusi vincendo Wimbledon e US Open ma che in Australia non andato oltre una finale perduta contro Safin nel 2005 e che oggi fatica a passare qualche turno, come gli capitato ieri contro il mediocre tedesco Stebe Si sono trovati in casa, quasi per combinazione, Samantha Stosur che l'anno scorso ha vinto l'Open degli Stati Uniti ma che ieri li ha traditi facendosi eliminare dalla rumena Cirstea ma anche qui rimpiangono campionesse come Margaret Court ed Evonne Goolagong che hanno fatto la storia di questo sport.

Roger fa il gentleman, ma questi tornei sul cemento lasciano segni enormi. Giocando meno, possiamo migliorare lo sport che amiamo tutti

Ceravamo tanto amati. La pi grande rivalit delle racchette, Roger contro Rafa, ammantata dello zucchero dellamicizia e del rispetto. Basta cos. Lidillio si rompe dallaltra parte del mondo, con Nadal furibondo prima che partano gli Open: Ognuno pu avere le proprie idee, ma per Federer non c mai nessun problema, per lui tutto va bene, cos sembra un gentleman, mentre nel frattempo gli altri finiscono per logorarsi. Anchio amo il tennis. E uno sport che va molto meglio rispetto a tanti altri, ma non vuol dire che non possa essere migliorato.
Dolori E un terremoto che cova da tempo, perch lo spagnolo ormai un carrarmato contro il calendario e le superfici: I tornei sul cemento lasciano segni fisici enormi. Non dico che non si debba pi giocarci, ma non giusto finire la carriera pieni di dolori. Io quando smetto voglio potermi permettere il calcio o lo sci con i miei amici. Parole tra laltro quasi profetiche, visto che Rafa sta giocando a Melbourne con un tendine di un ginocchio praticamente lacero e rischia davvero di ritirarsi ad ogni match. Nel primo turno contro Kuznetsov sceso in campo con uninfiltrazione, come gli era gi successo in Davis: allapparenza sembrato tutto normale, tanto che lui stesso si quasi sorpreso (Negli ultimi 10 game sono stato perfetto); ma chi lo ha visto e sentito urlare di dolore in hotel la sera prima si reso conto di avere di fronte un campione al limite della resistenza fisica. Conciliante Lorganizzazione

del resto, maturata la vera divisione: la maggioranza (silenziosa) dei colleghi sta con Nadal, perch non c dubbio che gli infortuni abbiano ormai unincidenza pericolosa sulle carriere e cos Federer, che presidente del Consiglio dei giocatori, secondo i critici tiene un atteggiamento conciliante solo per evitare litigi. Dopo cinque anni, poi, perfino il tabellone si divertito a partecipare alla diatriba, mettendoli dalla stessa parte in uno Slam: i maligni si aspettano finalmente una semifinale con il sangue agli occhi, anche perch Roger sembra aver recuperato alla grande dallinfortunio di Doha. Peraltro, lo svizzero ha provato a spegnere le fiamme: Ci siamo parlati e per me non cambiato nulla nella nostra amicizia. Anchio sono stressato e dunque lo capisco. Ma siamo in tanti, inutile stare l a urlare che le cose non vanno, non furbo. Non credo che la cosa giusta sia minacciare uno sciopero.
Il terzo incomodo In attesa di al-

sotto sopra
IL RENE DI MATS

Giallo domestico Wilander va k.o. Cash ancora contro


Grave incidente domestico per lo svedese Mats Wilander, 47 anni, 7 trionfi Slam, oggi commentatore Eurosport. E caduto nellappartamento di Melbourne e si perforato un rene. Lex n. 1 ha subito unemorragia interna e dovr osservare un lungo periodo di riposo.

LE PALLE DI PAT
Lex re di Wimbledon 87, laustraliano Pat Cash critica gli Australian Open: Le palline del torneo sono lente e si afflosciano dopo tre giochi, sono la cosa peggiore per chi attacca. Con queste palline, la vole morta. Se giocassimo adesso, Pat Rafter ed io usciremmo al primo turno.

S
Anche per me sarebbe meglio una classifica biennale, rimarrei di pi in alto. Lo capisco: anchio sono stressato. Comunque la nostra amicizia non cambia

di una stagione non peraltro

lunico punto di attrito tra i due (ex?) amici. Nadal per una classifica che tenga conto dei risultati spalmati sul biennio, ipotesi che Federer rigetta: Anche per me sarebbe meglio avere un ranking biennale perch rimarrei per pi tempo in alto. Ma non giochiamo solo io e Rafa, quelli pi indietro ovviamente non sono daccordo. Sui rapporti con gli altri,

Novak Djokovic, 24 anni, serbo, n. 1 del mondo, campione uscente agli Australian Open (in finale su Murray) che ha vinto anche nel 2008 AP

tre puntate, ieri ha preso posizione pure Djokovic. Prima ha cominciato la difesa del titolo passeggiando con Lorenzi, giocando una grande partita, perch mi sono mosso benissimo e poi ha vestito i panni del politico: Ci sono cose che non vanno perch in troppi, me compreso, sono arrivati bolliti a fine stagione. Per ci sono tante teste e di conseguenza tante opinioni diverse. Dobbiamo discutere tra noi e valutare quali siano le opzioni migliori, ma facciamolo a porte chiuse, senza spiattellare tutto al resto del mondo. Pi difficile che vincere uno Slam. RIPRODUZIONE RISERVATAi
TUTTI I RISULTATI DEGLI AUSTRALIAN OPEN

Gazzetta.it
PUNTO A PUNTO TUTTI I MATCH LIVE SUL SITO ROSA
Il grande tennis sul sito rosa. Come accade per ogni grande torneo, la copertura di tutti i match in tempo reale con il punto a punto, In pi non perdere le interviste dallAustralia, i video, le statistiche, le gallery fotografiche e le curiosit

SONO A PAGINA 33

SUBITO ELIMINATI AL PRIMO TURNO VANNO FUORI SEI AZZURRI SU SETTE

Lorenzi: Per 40 meglio del n. 1


Paolo toglie un servizio a Nole. Avanzano Errani e Vinci: Sogniamo la medaglia ai Giochi
MELBOURNE (ri.cr.) Quando quella simpatica canaglia di Paolino Lorenzi, sorrisetto cinematografico alla Belmondo e un gioco classico seppur con poco punch, strappa il servizio a

Sua Maest Djokovic nel terzo gioco del primo set, i diecimila della Rod Laver Arena si danno di gomito, sorpresi: abbiamo una partita.
Applausi Lidea dura lo spazio

di un cambio campo: da quel momento, Nole inserisce il pilota automatico e inanella 17 giochi consecutivi, vincendo in unora e 32 e lasciando al romano diventato senese, numero 108, solo lonore di un paio di vole che diventano i colpi mi-

gliori del match, fino a quando Djoker non sfodera la solita prodezza-Noah (o Federer, a scelta) sotto le gambe prendendosi unovazione braccia al cielo. Lorenzi avr comunque una bella storia da raccontare: Non ero emozionato, tanto che allinizio ho giocato meglio io: per 40-50 minuti ho provato a rimanere in partita, poi il caldo e il suo ritmo mi hanno stroncato. Aveva gi incrociato un numero uno (Nadal) lanno scorso a Roma, ma con altre emozioni:

Questo un palcoscenico diverso, l avevo il pubblico tutto per me. Spero di poter giocare ancora partite di questo genere. Si parte sempre da 0-0, solo che non come il calcio: qui non ti puoi mettere in area a difendere il risultato.
Brave ragazze Al povero tennis maschile azzurro rimane solo Cipolla. Seppi sta in partita due set con laltalenante Gasquet, poi mi mancata la condizione atletica, forse per il caldo:

tutte le volte che servivo mi venivano i crampi e nel quarto non lotta pi; Starace fa e disfa contro il trottolino giapponese Ito, che piazza 44 vincenti a 29 e gioca meglio i pochi punti che costruiscono la differenza; Volandri sarrende a un avversario fuori portata (Raonic). Cos, la salvezza sempre coniugata al femminile, dalla Vinci che impiega 42 per travolgere la Cadantu (Voglio ripetere il 2011 e togliermi qualche soddisfazione in pi negli Slam), alla Errani che concede 3 game allaltra qualificata Savynikh. Con un sogno in comune: Una medaglia in doppio ai Giochi.
Paolo Lorenzi, n. 109 del mondo
RIPRODUZIONE RISERVATA

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

PALLAVOLO INDISCREZIONE SULLE CONVOCAZIONI

OLIMPIADI
CASO A LONDRA

Berruto prenota Meoni per Londra


Il c.t. azzurro chiama il regista 39enne come vice di Travica sulla strada che deve portare allOlimpiade
I NUMERI

Dossier sulla sicurezza dimenticato in treno


DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

4
16

GIAN LUCA PASINI

medaglie Vinte da Marco Meoni (classe 1973) in Nazionale: fra cui loro Mondiale del 1998 e due medaglie olimpiche: largento del 1996 e il bronzo 2000

presenze Prima maglia azzurra il 28 aprile 1994 (amichevole con a Cuba). Ultima apparizione il 26 novembre 2008, allAll Star Game, dopo i Giochi di Pechino in cui era stato il vice-Vermiglio (a.a.)

269

Lo intercetti al telefonino mentre esce dalla clinica di Torino dove stato operato a un menisco. Ma neppure questo problema, che Mauro Berruto ha accusato in Giappone, ferma il c.t. azzurro delle schiacciate fra ventiquattro ore parto per Sicilia e Calabria. Il giro dItalia del tecnico medaglia dargento allEuropeo continua: va a visionare, regione per regione (si chiamano infatti Regional Day) i migliori talenti che sono su piazza, in turni di 20-40 ragazzi al giorno. Unoperazione che non ha molti tentativi di imitazione in Italia e che porter lallenatore su e gi per la penisola fino al 23 marzo, data in cui con il Regional Day della Sardegna chiuder il periplo e inizier una seconda fase delloperazione giovani, voluta da Berruto.
Da Verona Ma mentre parla e spiega come si immagina lItalia del volley di domani pensa anche a quella di oggi, anzi a quella della prossima estate. Prima di Natale ha fatto una telefonata, destinatario Marco Meoni, uno dei principali artefici del momento magico di Ve-

Dopo aver escluso il ritorno di Vermiglio, il tecnico ha pronta una nuova carta
rona, squadra magari con poco pedigree, ma dai risultati sorprendenti, lultimo quello di domenica (sconfitta a domicilio di Belluno). Lidea di Berruto, adesso nascosta (ovviamente) dietro un No comment quella di richiamare il senatore (che poco pi di un anno fa si era fermato, bloccato da attacchi di panico che lo avevano quasi portato al ritiro, oggi completamente superati). Ora la chiamata che affiderebbe a Meoni la maglia di vice-Travica. Berruto negli ultimi mesi, dopo aver consolidato il gruppo della World League ha provveduto al rafforzamento dello stesso con qualche senatore: prima Mastrangelo (immesso per lEuropeo), poi Fei, entrato per la Coppa del Mondo, quindi Meoni sulla strada che porta ai Giochi di Londra. Come noto Berruto aveva escluso in maniera categorica di poter richiamare Vermiglio, titolare fino a un anno fa in Nazionale, etichettato co-

me non adatto a ricoprire un ruolo come quello di secondo palleggiatore. Berruto per non ha smesso di cercare un vice Travica (ruolo affidato a Baranowicz in estate e a Boninfante allEuropeo e poi alla Coppa del Mondo). E per lassalto olimpico (lItalia avr due gironi: uno Europeo a Sofia a maggio, uno internazionale a Roma a giugno) e, se le cose andranno bene, per i Giochi, dal 28 luglio in poi. La lista della World League, questanno, particolare, un gruppo di 25 nomi da cui attingere settimana dopo settimana, quindi in previsione Londra per Berruto non sarebbe difficile gestire un regista di 39 anni che non ha mai fatto della forza fisica il suo punto migliore.
Cosa cercare Ma chiaro che a Berruto interessa altro: la possibilit di ingaggiare un grande campione (come sta dimostrando a Verona, se ce nera bisogno) che possa dare una mano nelleventuale momento difficolt. E linteressato cosa dice? Ovviamente attende levolversi della situazione e una convocazione ufficiale. Uno scrupoloso come lui ci penser mille volte poi andr dove lo porta il cuore. Azzurro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

STEFANO BOLDRINI LONDRA (Inghilterra)

Se la sicurezza a Londra 2012 funzioner cos, meglio prepararsi al peggio: un agente di alto livello ha infatti dimenticato sul treno un importante dossier sulle misure di prevenzione per lOlimpiade della prossima estate. Il documento stato recuperato il 5 gennaio da un pendolare sul treno che porta a Dartford, nel Kent. Il viaggiatore ha dato unocchiata al materiale, si reso conto di avere in mano roba scottante e lha ceduto al Sun. I vertici del tabloid di Murdoch hanno letto il report e lo hanno poi riconsegnato alla polizia. Non credevo ai miei occhi ha detto il pendolare -. Non potevo immaginare che un agente avesse lasciato sul treno un dossier come questo. C da preoccuparsi.
Il dossier Questa vicenda ha

Marco Meoni, compir 39 anni il 25 maggio. Da due stagioni palleggia per la Marmi Lanza TARANTINI

CHAMPIONS FEMMINILE 6 GIORNATA DEL GIRONE


ISTANBUL BERGAMO
(25-13, 25-20, 18-25, 25-20) VAKIF ISTANBUL: Gozde 15, Bahar 11, Ozge 4, Nikolic 9, Frst 11, Glinka 13; Gizem (L), Utsimenko 2, Onal, Nilay. Non entrate: Songul, Ergul. All. Guidetti. NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Vasileva 11, Nucu 2, Diouf 21, Di Iulio 9, Ruseva 8, Serena 1; Gabbiadini (L), Arrighetti 4. Non entrate: Piccinini, Signorile, Quaranta. All. Mazzanti. ARBITRI: Pobornikov (Bul) e Zahorcova (Cec). NOTE - Durata set 20, 27, 26, 27, tot. 100. Vakif: battute sbagliate 4, vincenti 8, muri 6, 2 linea 2. Norda: b.s. 13, v. 2, m. 9, s.l. 5. (i.ser.) Con la qualificazione in tasca, Mazzanti tiene a riposo Piccinini, Merlo (influenzata), Signorile, Quaranta e, alternativamente, Nucu e Arrighetti. Facile per la VakifGunes di Guidetti conquistare i 3 punti che valgono il primato. Bene la Diouf.

la guida
2 3

3 1

MOSCA PESARO
(26-24, 25-18, 25-20)

3 0

VILLA CORTESE CANNES

In campo Trento, Macerata e Cuneo


(a.a.) Sesta giornata maschile, tutte qualificate le 3 italiane. GIRONE A Sofia (Bul)-Smirne (Tur), Maaseik (Bel)-Salonicco (Gre). Classifica: Smirne 12, Maaseik 9; Salonicco 8; Sofia 1. GIRONE B Zalau (Rom)-Lennik (Bel), Friedrichshafen (Ger)-Kazan (Rus). Classifica: Kazan 14; Friedrichshafen 12; Lennik 3; Zalau 1. GIRONE C 20.15 (Sportitalia2) Teruel (Spa)-Planetwin365 Trento, Belgrado-Kedzierzyn. Classifica: Trento 13; Kedzierzyn 11; Teruel 4; Belgrado 2. GIRONE D 20.30 Bre Lannutti Cuneo-Unterhaching (Ger), Poitiers (Fra)-Ceske (R.Ceca). Classifica: Cuneo 12; Poitiers 8; Unterhaching 6; Ceske 4. GIRONE E 13 ( SportItalia2) Novosibirsk-Lube Macerata, Fenerbahce Istanbul-Innsbruck. Classifica: Macerata 13; Novosibirsk 11; Istanbul 5; Innsbruck 1. GIRONE F Lubiana (Slo)-Tours (Fra), Belchatow (Pol)-Budva (Mne). Classifica: Tours 12; Belchatow 11; Lubiana 6; Budva 1. Nel femminile passano le prime 3 di ogni girone e il Prostejov migliore quarta. GIRONE A McCarnaghi Villa Cortese-Cannes 2-3, Eczacibasi Istanbul-Schweriner (Ger) 3-2. Classifica: Cannes 17; Istanbul 10; Villa Cortese 8; Schweriner 1. GIRONE B Mulhouse-Rabita Baku 0-3, Dresda (Ger)-Fenerbahce Istanbul 1-3. Classifica: Istanbul e Baku 15; Dresda e Mulhouse 3. GIRONE C Prostejov (R.Ceca)-Kazan (Rus) 3-1, Sopot (Pol)-Zurigo (Svi) 3-2. Classifica: Kazan 14; Sopot 10; Zurigo 8; Prostejov 4. GIRONE D Gunes Istanbul-Foppapedretti Bergamo 3-1, Azerrail Baku -Constanta 3-0. Classifica: Istanbul 14; Baku 13; Bergamo 7; Constanta 2. GIRONE E Dinamo Mosca (Rus)-Scavolini Pesaro 3-0, Belgrado-Muszyna (Pol) 1-3. Classifica: Mosca 13; Pesaro 12; Muszyna 11; Belgrado 0. Cev Cup femminile (ritorno 2 turno) 18 Maribor-Chateau dAx Urbino (and. 0-3).

(16-25, 26-24, 22-25, 25-16, 9-15) MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Pincerato 1, L. Bosetti 26, Barborkova 9, Perinelli 12, C. Bosetti 18, Stufi 13; Carocci (L), Puerari (L), Sylla. N.e. Berg, Wilson, Pavan. All. Abbondanza. RC CANNES: Antonijevic 7, Kozlova 12, Rasic 17, Centoni 19, Lipicer-Samec 13, Ravva 15; Cardullo (L), Fomina 1, Peron. N.e. Lozancic, Delabarre, Spasojevic. All. Yan Fang ARBITRI: Kulhanek (Aut) e Lungu (Rom). NOTE Spettatori 1077. D.s.: 22, 26, 23, 21, 13; tot. 105. McCarnaghi: b.s. 7, v. 9, m. 15, 2 l. 8, e. 23; Cannes: b.s. 8, v. 4, muri 18, 2 l. 8, errori 25. (m.l.) Omaggio floreale e applausi per la ex Paola Cardullo. Villa Cortese (era gi 3 della Pool A). Abbondanza non utilizza 5 titolari: prova di carattere delle Bosetti (Lucia 26 punti e Caterina 18) che costringe le ospiti al tie-break.

DINAMO MOSCA: Grn 14, Morozova 5, Goncharova 19, Yaneva 10, Merkulova 4, Ulyakina 9; Kryuchkova (L), Matienko, Kozhukhova. N.e. Makarova, Ortiz Charro, Krivets. All. Kolcins SCAVOLINI PESARO: Manzano 6, Ortolani 12, Klineman 10, Okuniewska 5, Ferretti 5, Brinker 4; De Gennaro (L), Musti De Gennaro 4, Saccomani 1, Ampudia. N.e. Agostinetto, Righi. All. Pedull ARBITRI: Piasetski (Bie) e Kupp (Est) NOTE Spett. 1.900. Durata set: 28, 23, 23; tot. 74. Dinamo: b.s. 8, v. 7, m. 13, e. 19; Scavolini: b.s. 7, v. 5, m. 8, e. 21. (cam.ca.) La Scavolini scivola a Mosca e termina la prima fase al secondo posto nella Pool E. Pesaro conduceva 9-16 nel 1 set e 16-11 nel 3, ma non mai riuscita a chiudere contro la vincitrice della Coppa di Russia. Grn laggiunta decisiva per la Dinamo, per la Mvp Goncharova.

creato imbarazzo a Scotland Yard. Il dossier contiene infatti dettagli importanti che se fossero venuti in possesso di unorganizzazione terroristica internazionale, avrebbero permesso di pianificare un attentato devastante. Nel report, sono indicati date e strategie per le prove generali del sistema di sicurezza, piani di emergenza, procedure e programmi per evitare, ad esempio, la congestione del traffico in caso di attacco terroristico. Nel documento, sono inclusi anche nomi e numeri di telefono top secret. In Gran Bretagna, il tema della sicurezza molto sentito in vista di Londra 2012. Il Paese il nemico numero 2 del terrorismo internazionale. Il budget raddoppiato: dai 282 milioni di sterline preventivati in un primo momento, si arrivati a quota 553.
Militari La Gran Bretagna ricor-

rer ai militari: 5.000 soldati aiuteranno la polizia, 7. 500 si occuperanno della sicurezza dei siti olimpici, 1.000 forniranno supporto logistico. Altri 1.000 agenti saranno in borghese. Il piano prevede luso di batterie antimissilistiche, mentre aerei militari sorvoleranno quotidianamente Londra durante i Giochi. UnOlimpiade di guerra.

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

SCI IL CAMPIONE PIU POPOLARE

Supermen
Con lui in Coppa solo altri quattro hanno vinto in tutte le specialit
Bode Miller 33 vittorie In Coppa 8 discese, 5 superG, 9 giganti, 5 slalom e 6 combinate Marc Girardelli 46 vittorie Un cannibale: 3 discese, 9 superG, 7 giganti. 16 slalom e 11 combinate Pirmin Zurbriggen 40 vittorie Un computer: 10 discese, 10 superG, 7 giganti, 2 slalom e 11 combinate Andre Kjetil Aamodt 21 vittorie Scientifico: 1 discesa, 5 superG, 6 giganti, 1 slalom e 8 combinate Gnther Mader 14 vittorie Un talento: 1 discesa, 6 superG, 2 giganti, 1 slalom, 4 combinate

PROVE A KITZBUEHEL

BODE
Amo la vita senza stress Basta quello della velocit
Miller: Ho vinto tutto, ora posso scegliere. Il futuro? Vorrei insegnare ai ragazzi a divertirsi come me
PIERANGELO MOLINARO

Miller ieri 4 sulla Streif Vola Kroell


Ieri nella prova della discesa di Kitzbuehel anticipata perch gioved e venerd previsto maltempo, il pi veloce stato laustriaco Kroell (159"33) davanti al connazionale Scheiber ed allelvetico Cuche. Miller Quarto. Lontani gli azzurri, il migliore, Fill, 14 a 1"41, 17 Innerhofer a 1"73. Stamane seconda prova. GISIN K.O. E pi grave del previsto la diagnosi per la svizzera Dominique Gisin: la lesione della cartilagine del ginocchio sinistro pi importate di quanto hanno detto gli esami strumentali. Ora la discesista svizzera dovr stare ferma per le terapie quattro mesi: la sua stagione finita. FANCHINI Nadia Fanchini ieri ha raggiunto le compagne nel raduno di Ravascletto (Ud) per allenarsi in gigante in vista del ritorno in Coppa del Mondo sabato nel gigante di Kranjska Gora (che sostituisce Maribor), dopo due anni dal grave incidente di St. Moritz e dalla ricaduta della scorsa stagione quando fece da apripista nella discesa di Cortina. MAX CONTRO TUTTI Domenica sulla pista di Valdo, in Val Formazza (Vb) gara non competitiva con Max Blardone, organizzata dal suo fun club. Tutti possono sfidare lazzurro.

Bode Miller pu vincere o perdere, ma la gente lo ama sempre. Basta vedere luscita di un parterre su qualsiasi pista del mondo. Circondato. Come Valentino Rossi, come Messi o Bryant. Una popolarit che va al di l dei risultati perch Bode unico. Sar la magia della cultura hippie che i suoi genitori gli hanno dato, sar quel certo mistero che c sempre nei suoi occhi chiari, per quellaria disordinata del suo look, o forse semplicemente perch Miller sempre fedele a se stesso. Le sua parole a volte hanno scatenato polemiche, altre volte non sono state capite. Lo hanno dato per finito almeno in un paio di occasioni e lui puntualmente risorto, come ai Giochi di Vancouver dove vinse tre medaglie.
Il ricordo Quelli sono giorni ir-

La libert una scelta di vita che comporta anche rinunce. Sar sempre libero Ladrenalina? E toccare i propri limiti con un dito. Come quando perdi uno sci...

ripetibili dice Bode una magia, unispirazione. S, dopo ho pensato di ritirarmi. Mi pareva di non avere pi niente da chiedere allo sci, ma poi la voglia tornata. Quale stimolo? Divertirmi, cercare di vincere sulle piste che mi piacciono di pi. Ho vinto tutto, 2 coppe del mondo, ori olimpici e mondiali. Ora posso permettermi di scegliere. La filosofia Sempre anticonformista. Miller ha una parola dordine, libert, quel freedom che cantavano i suoi genitori quando scelsero di vivere in una casetta nel bosco nel New Hampshire senza acqua n luce. La libert una scelta di vita che comporta anche a delle rinunce. Io rispetto quel-

la degli altri, vorrei che gli altri rispettassero la mia. Hanno detto e scritto di tutto sul mio conto, dando unimmagine di me che non penso sia coerente. Un cane sciolto? No, io le leggi le rispetto, rispetto gli altri, ma combatto per cambiare una legge sbagliata. Come quelle della Fis, che vuole cambiare le regole contro il parere degli atleti. Siamo noi a rischiare la vita, abbiamo diritto di parola.
Lemozione Ma cosa cerca oggi

al massimo, non cerano le condizioni. Ma tu hai dato il massimo. Oppure puoi essere felice perch sei arrivato in fondo a una picchiata sano. Viene da chiedersi cosa sia per questuomo ladrenalina. Semplice, toccare i tuoi limiti con un dito. Ma non detto che coincida sempre con una vittoria. La mia pi forte emozione forse stata ai Mondiali di Bormio, quando arrivai al traguardo su uno sci solo. Quellattimo in cui ti si sgancia in piena velocit sai che puoi morire o farti molto male, finire tra gli alberi. Invece rimani su quello che ti rimasto e continui. Quel giorno ladrenalina era tale che avevo gli spilli sulla pinta delle dita.
I cambiamenti Certo che con

la scheda
BODE MILLER 34 ANNI OLIMPIONICO E IRIDATO

Bode Miller ha esordito in coppa del Mondo nel 98 e un anno dopo salito per la prima volta sul podio. Ha vinto un oro olimpico (combinata 2010), e 5 mondiali (gigante superG e combinata nel 2003, discesa e superG 2005. AP/AFP

ti. Possibile che anche questo abbia contribuito al fatto che Miller sia andato alla caccia di nuovi orizzonti, come il tentativo la scorsa estate di qualificarsi negli US Open di tennis. Peccato che nellultima gara della stagione, il gigante delle finali di Coppa a Lenzerheide, mi sia fracassato una mano. Quando mi sono ripreso mi sono allenato anche sei ore al giorno, ma non stato sufficiente, non ho raggiunto il livello che speravo e mi hanno eliminato, nonostante i consigli di McEnroe. Abbiamo giocato insieme, John un buon amico. Pure lui ama la libert, penso che ci somigliamo.
Il futuro Chiss se a 34 anni que-

clic
MORZENTI RICORRE AL CONSIGLIO DI STATO ELEZIONI A RISCHIO?

Miller dallo sci? Forse i miei gusti possono non coincidere con quelli della gente. Certo, vincere sempre bello, ma puoi essere felice anche in fondo ad una gara in cui arrivi settimo. Perch quel giorno non potevi vincere, non eri

gli anni anche Miller sembra essersi addolcito. Merito forse anche della figlia che vive a San Diego di cui Bode non parla mai. Perch la difendo. Non voglio attorno a lei la curiosit che a me qualche volta ha rovinato la vita. Per il suo arrivo forse mi ha cambiato davvero, mi ha regalato nuovi sentimen-

sto campione sta pensando al futuro. Sarebbe un peccato se il giorno che decider di ritirarsi non tramandasse quanto ha imparato in 15 stagioni al massimo livello nello sci. Lunica casa che mi attirerebbe sarebbe insegnare ai ragazzi che fanno sport a divertirsi e a non stressarsi. Non lo so come sar il domani. Ho una fattoria... Di sicuro sar unaltra sfida, non dico clamorosa, ma inseguendo un progetto in cui possa riconoscermi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lex presidente della Fisi Giovanni Morzenti ha presentato ricorso al Consiglio di Stato. Il Tar del Lazio a fine anno aveva respinto la richiesta di Morzenti di annullare la sentenza dellAlta Corte che nel luglio scorso ha azzerato le cariche federali, a causa delle gravi irregolarit nellassemblea elettiva dellaprile 2010. Per Morzenti, che con le nuove direttive del Coni non si potrebbe candidare ( in attesa dellappello dopo la condanna a 4 anni e mezzo per concussione aggravata) lultimo tentativo di rinviare le elezioni federali fissate per il 31 marzo.

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


Combinata nordica E STATO PORTATO ALLOSPEDALE DI CAVALESE
Atletica
INDOOR EUROPA (si.g.) Alla quinta gara stagionale, 5.80 nellasta di Dmitriy Starodubtsev a Chelyabinsk (Rus). Donne. Lungo: Pidluzhnaya 6.60. A Mosca (Rus). Uomini. Alto: Mudrov 2.27. Triplo: Kovalyov 17.00. Donne. 300: Fedoriva 3654. 500: Nazarova 11015. 1000: Zolotova 23892. 2000: Arzhakova 54885. A Kiev (Ucr). Donne. Triplo: Knyazeva 14.31. A Aubiere (Fra). Donne. Asta: Bleasdale (Gb) 4.52; Boslak 4.52. A Praga (R. Ceca). Donne. Alto: Maresova 1.90. INDOOR ITALIANE (si.g.) Altro progresso dellallieva Lucia Pasquale, 55"81 nei 400 ad Ancona. Uomini. 1000: Giolitto 226"96. Donne. Alto: Bacciotti 1.78. A Modena. Uomini. Alto: Morandi 2.15. Asta: Po 5.10; Rubbiani, Bressan 5.00. Donne. Asta: Rota 3.90. Lungo: Canella 5.83. A Canegrate (Mi). Donne. Asta: Bruzzone 3.90. A Roma. Donne. Alto: Furlani (96) 1.71. A Ponticelli (Na). Donne. 50: De Fazio 6"73 (b. 6"68). HOUSTON RECORD (d.m.) Domenica a Houston, un giorno dopo i Trials Usa, crollano i record di mezza e maratona. Uomini: T. Jufar (Eti) 2h0651"; Tolossa (Eti) 2h0741"; Tsega (Eti) 2h1113". Mezza. Uomini: Feyisa (Eti) 5922"; Regassa (Eti) 1h0128"; Bauhs 1h0130". Donne: Belaynesh (Eti) 1h0826"; Kilel (Ola) 1h0826"; Gebre (Eti) 1h0851". Savona e Camogli; a Mantova giocano Brescia, Posillipo, Verona e Florentia; il Civitavecchia riceve Bogliasco, Lazio e Acquachiara; il Catania e il Muri Antichi (posticipo il 14 e 15 febbraio) ospitano Pro Recco e Ortigia. Avanzano alla seconda fase le prime due di ogni gruppo.

Ma quanta paura per Pittin Cade, ricoverato: nulla di grave


NICOLA BALDO TRENTO

Pallavolo
COPPA ITALIA (f.c.) Col Molfetta gi qualificato, si giocano stasera (ore 20.30, gara secca) gli altri quarti della Coppa Italia. Programma: Segrate-Energy Resources Loreto, Bcc Castellana-Globo Sora, Sir Safety Perugia-Gherardi Citt di Castello.

Se qui non ci ha messo lo zampino la nuvoletta di Fantozzi poco ci manca. Una nuvoletta portasfortuna che ha provocato un grande spavento ad Alessandro Pittin, facendogli passare un pomeriggio pieno di timori. In un momento semplicemente favoloso per il combinatista friulano, reduce da una storica tripletta di vittorie, la doccia gelata arriva a Predazzo. Nel primo pomeriggio di ieri un salto come tanti altri fatti in allenamento, ma allarrivo Pittin si sbilancia e atterra male, sul fianco sinistro. I soccorsi sono immediati come il trasferimento allospedale di Cavalese, dove il campione stato sottoposto a ecografia e radiografia. Per Pittin una forte botta al fianco con il braccio sinistro dolorante, qualche escoriazione qua e l, medicate subito. Che botta, per fortuna niente di serio, spero di riprendermi presto ha commentato ieri sera lazzurro sul proprio profilo di twitter.
Sollievo Un paio dore di apprensione prima che gli esami permettano di tirare un sospiro di sollievo. Alla fine per fortuna si sono potute escludere lesioni o gravi problemi fisici

commenta Ivo Pertile d.t. azzurro , non c nulla di rotto, solo una forte botta. Solo per precauzione Alessandro rester una notte in osservazione in ospedale. Gi oggi il friulano potr tornare a casa, per qualche giorno di riposo prima di tornare sugli sci. I medici hanno riscontrato solamente un trauma al gluteo sinistro e qualche escoriazione sul braccio. La buona notizia che questo infortunio, dopo i timori iniziali, non dovrebbe tenere Pittin lontano dalle ga-

re di Coppa del Mondo. Adesso Alessandro come prima cosa deve riposare prosegue Pertile poi decideremo la tabella del lavoro da seguire. stata una caduta accidentale, gi dopo luscita dal dente Alessandro era fuori assetto e atterrando scivolato sul fianco sinistro.
Stop breve Per Pittin la giorna-

ta di allenamenti era anche unoccasione per provare il trampolino che il prossimo 4 e 5 febbraio ospiter la tappa ita-

liana della Coppa del Mondo. Ma, soprattutto, a Predazzo nel 2013 si salter per il titolo mondiale. Dopo linfortunio Alessandro era comunque tranquillo continua Pertile , certo provava dolore ma tutto finito per il meglio. Per due settimane la Coppa del Mondo ferma, il friulano pu cos rimettersi in forma. Fisica ma soprattutto mentale, per recuperare quella solidit fatta vedere nello scorso fine settimana a Chaux Neuve.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Rugby Frattura a unorbita Barbieri a rischio


(si.ba.-i.m.) Dopo Paul Derbyshire (spalla), a rischio la convocazione azzurra anche per un altro terza linea di Treviso, Robert Barbieri, per la frattura allorbita di un occhio. Intanto sulla vicenda di Williams schierato estremo mascherato contro il Connacht, la Fir ha ufficializzato la squalifica fino al 28 gennaio al tecnico Franco Smith, mentre stato assolto il presidente Zatta ed stata comminata una multa di 250 e al club. una semplice sospensione, senza effetti reali ha detto il responsabile dellAlto Livello Carlo Checchinato . Smith pu allenare e andare in tribuna per le partite. Ieri, sul sito web di Treviso, lintervista di met settimana stata fatta al vice di Smith, Marius Goosen.

Boxe
FAGIOLINO SCONFITTO (r.g.) A Elizabeth (Usa) sfortunato rientro di Eric Fagiolino Esch (77-9-4), 36 anni, dopo due stagioni, battuto da Curt Allan (8-1-1) 47 anni, ciccioni di oltre 130 kg., molto popolari. Al 4, Esch andato al tappeto accusando un colpo basso. Larbitro ha optato per il verdetto ai punti, con Allan avanti: 40-36, 39-37 e 39 -37. LANGELLA Il campione italiano welter, Giuseppe Langella, stato ascoltato dallUfficio di Procura Antidoping del Coni sulla positivit al THC Metabolita (cannabis) riscontrata il 2 dicembre 2011 durante un controllo a San Martino Siccomario (Pavia) dove il pugile di Torre Annunziata aveva conservato il titolo battendo Gianluca Frezza.

Sport invernali Freestyle: Burke in condizioni critiche


Luned a Salt Like City stata annullata la conferenza stampa che avrebbe dovuto chiarire le condizioni di Sarah Burke, la 29enne freestyler canadese vittima, marted scorso, di un terribile incidente in allenamento, nella parte finale del superpipe di Park City. Portata in ospedale in condizioni critiche, il giorno dopo latleta stata operata a unarteria vertebrale lesionata, che le ha provocato un versamento di sangue nella parte posteriore del cervello, una zona che controlla molte funzioni vitali, tra le quali lequilibrio e la vista. La Burke risulta ancora in coma farmacologico. COSTAZZA OK (s.f.) Una Chiara Costazza in ripresa ha vinto ieri anche il 2 slalom Fis di Obergurgl (Aut), stavolta davanti alle austriache Brunner e Fankauser. Nel gigante Fis di Folgaria (tn) successo di Alexander Ploner con 35/100 su Michael Gufler; 8Pangrazzi, 9 Davide Brignone, fratello minore di Federica.

Hockey ghiaccio Egna chiede garanzie per giocare a Milano


(m.l.) In attesa delle decisioni del giudice sportivo sui fatti del 18 dicembre quando al palaghiaccio Agor, nel dopo gara di Milano Rossoblu-Egna (A-2, 23a g.), alcuni giocatori e dirigenti ospiti sono stati aggrediti da un gruppo du ultr milanesi, il club altoatesino chiede garanzie forti per il match di campionato al palazzetto di via dei Ciclamini del 3 febbraio (37 giornata). Con una lettera inviata alla Fisg l'Egna vuole esplicite garanzie per scendere a Milano a giocare, e chiede anche di disputare il match (le due squadre sono 1 e 2 in classifica) in campo neutro o a porte chiuse.

Alessandro Pittin, 21: bronzo a Vancouver 2010, tra venerd e domenica ha centrato tre vittorie in tre giorni EPA

Tennis Australian Open


Risultati, 1 turno. Oggi diretta Eurosport dalle 7.45. Singolare maschile (parte alta tabellone): Djokovic (Ser) b. LORENZI 6-2 6-0 6-0; Giraldo (Col) b. VIOLA 6-4 6-2, 6-1; Ito (Gia) b. STARACE 6-3 4-6 6-3 6-4; Mahut (Fra) b. Stepanek (Cec) 7-5 7-5 6-3; Raonic (Can) b. VOLANDRI 6-4 6-0 6-2; Petzschner (Ger) b. Rosol (Cec) 6-0 6-0 6-2; Roddick (Usa) b. Haase(Ola) 6-3 6-4 6-1; Tipsarevic (Ser) b. Tursunov (Rus) 5-7 7-6 (12) 6-3 6-4; Duckworth (Aus) b. Zopp (Est) 6-3 6-4 6-4; Golubev (Kaz) b. Youzhny (Rus) 7-5 6-7 (4) 6-4 4-6 6-3; Gasquet (Fra) b. SEPPI 6-3 3-6 6-3 6-1; Chela (Arg) b. Russell (Usa) 7-6 (3) 6-3 6-4; Andujar (Spa) b. Kunitsyn (Rus) 6-1 7-6 (12) 6-0; Sweeting (Usa b. Bachinger (Ger) 6-4 6-4 6-2; Ferrer (Spa) b. Machado (Por) 6-1 6-4 6-2; Murray (Gbr) b. Harrison (Usa) 4-6 6-3 6-4 6-2; Roger-Vasselin (Fra) b. Malisse (Bel) 7-6 (6), rit; Llodra (Fra) b. Gulbis (Lat) 2-6 6-1 6-2 6-2; Bogomolov Jr. (Rus) b. Gimeno (Spa) 6-3 6-2 6-4; Troicki (Ser) b. Ferrero (Spa) 4-6 6-7 (3) 6-2 7-6 (3) 6-2; Kukushkin (Kaz) b. Garcia Lopez (Spa) 6-4 6-3 6-0; Bellucci (Bra) b. Sela (Isr) 7-6 (5) 6-4 6-3; Monfils (Fra) b. Matosevic (Aus) 7-6 (5) 6-3 6-3; Simon (Fra) b. Udomchoke (Tha) 6-1 3-6 6-7 (5) 6-3 6-2; Benneteau (Far) b. Beck (Slo) 6-4 6-2 7-5; Edbern (Aus) b. Souza (Bra) 6-3 7-6 (1) 6-2; Nishikori (Gia) b. Robert (Fra) 6-1 7-6 (7) 6-0; Granollers (Spa) b. Levine (Usa) 6-0 7-6 (4) 5-7 5-7 6-3; Gil (Por) b. Dodig (Cro) 2-6 6-1 6-14-1, rit (schiena); Melo (Bra) b. Bautista-Agut (Spa) 6-4 6-4 7-5; Tsonga (Fra) b. Istomin (Ukb) 6-4 3-6 6-2 7-5. Singolare femminile (parte bassa tabellone): Zvonareva (Rus) b. Dulgheru (Rom) 7-6 (4) 6-7 (5) 6-3; Hradecka (Cec) b. Rodina (Rus) 6-3 6-1; Makarova (Rus) b. Tanasugarn (Tha) 6-0 2-6 6-0; Kanepi (Est) b. Larsson (Sve) 6-2 6-4; Cibulkova (Slk) b. Rybarikova (Slk) 6-3 6-1; Arn (Ung) b. Marino (Can) 6-4 6-2; Zakhalova (Cec) b. Bremond (Fra) 6-0 6-4; S. Williams (Usa) b. Paszek (Aus) 6-3 6-2; Lisicki (Ger) b. Voegele (Svi) 6-2 4-6 6-4; Peer (Isr) b. Holland (Aus) 6-2 6-0; Stephens (Usa) b. Soler (Spa) 6-4 6-2; Kuznetsova (Rus) b. Scheepers (S.Af) 6-3 3-6 6-0; Kerber (Ger) b. Bobusic (Aus) 6-1 6-3; Hampton (Usa) b. Minella (Lux) 6-1 6-1; Sharapova (Rus) b. Dulko (Arg) 6-0 6-1; Cirstea (Rom) b. Stosur (Aus) 7-6 (2) 6-3; U. Radwanska (POl) b. Riske (Usa) 6-4 1-6 6-2; ERRANI b. Savinykh (Rus) 6-2 6-1; Petrova (Rus) b. Hlavackova (R. Cec) 6-3 3-6 6-0; VINCI b. Cadantu (Rom) 6-0 6-1; Zheng (Cin) b. Keys (Usa) 6-2 6-1; Dokic (Aus) b. Chakvetadze (Rus) 6-2 6-1; Bartoli (Fra) b. Razzano (Fra) 7-5 6-0; Pavlyuchenkova (Rus) b. Zakopalova (Cec) 7-6 (5) 6-1; King (Usa) b. K. Bondarenko (Ucr) 7-6 (3) 6-3; Krajicek (Ola) b. Barrois (Ger) 6-3 7-6 (13); Ivanovic (Ser) b. Dominguez Lino (Spa) 6-0 6-3; Kirilenko (Rus) b. Gajdosova (Aus) 6-4 6-2; Wozniak (Can) b. Zhang (Cin) 6-3 6-3; Suarez (Spa) b. Begu (Rom) 6-1 7-5; Kvitova (Cec) b. Dushevina (Rus) 6-2 6-0.

Canottaggio GEMELLAGGIO

Scacchi IN OLANDA

Ippica PER AVERE NUOVE RISORSE

La Jaguar forma Caruana pari i pi meritevoli col n.1 Carlsen


(t.bot.) Canottaggio e Jaguar, un gemellaggio ideale e vincente secondo il presidente della Jaguar Italia Daniele Maver: La Jaguar una vettura sportiva per eccellenza, ha la cattiveria giusta dei campioni. Ecco perch si deciso di istituire la Jaguar Excellence Academy e indirizzarla ai fuoriclasse del canottaggio azzurro pronti per sbancare i Giochi di Londra 2012. La formula competitiva: sono stati scelti 20 atleti individuati in base ai risultati agonistici, al percorso di studi, alle qualit relazionali e comunicative: Bascelli, Bertolasi, Calabrese, Capelli, Cardaioli, Colombo, Fossi, Frattini, La Padula, Palma, Palmisano, Paonessa, Perino, Pinca, Rigon, Schiavone, Stefanini, Tranquilli, Wurzel. Da oggi le loro interviste saranno sulla pagina Facebook di Jaguar per essere votate. I cinque migliori verranno coinvolti come testimonial in un tour italiano di eventi in circoli remieri in cui racconteranno la loro esperienza sportiva mettendosi alla prova anche come comunicatori. Tra loro verranno individuati due vincitori che da settembre potranno godere di una borsa di studio di circa 50 mila euro da utilizzare per il percorso di studio o professionale, per perfezionare l'inglese in Inghilterra. Sono in programma interscambi con l'universit di Oxford e di Cambridge favoriti anche dalla Boat Race, e corsi di public speaking, per imparare a parlare di fronte a una platea. Nel quarto turno del gruppo A al torneo di Wijk aan Zee (Ola), lazzurro Fabiano Caruana ieri ha pattato contro il n.1 al mondo, il norvegese Magnus Carlsen. Col bianco, il 19enne ha goduto di un piccolo vantaggio dopo 10 mosse, riequilibrato da Carlsen alla 19esima mossa, per poi non approfittare di una mossa debole del n.1 alla 29. Da l la partita proseguita senza in equilibrio fino alla patta alla 34esima mossa. Nelle prime tre partite Caruana ha ottenuto tre pareggi e una vittoria col russo Karjakin, numero 7 al mondo. Con 2,5 punti terzo alla pari di Radjabov (Aze), a mezzo punto dallo stesso Carlsen e da Aronian (Arm), che sono in testa. Oggi riposo.

Hockey in line
SERIE A (m.l.) Cos la 13 di serie A: Arezzo-Milano24 1-15; Empoli-Padova 3-7; Vicenza-Latina 12-1; Monleale-Asiago 2-2. Riposo: Edera Ts e Cittadella. Classifica: Edera Trieste* 30; Vicenza*, Monleale 23; Asiago, Milano24 20; Padova* 14; Cittadella* 12; Empoli 6; Latina, Arezzo 3. (* una gara in meno)

Emendamento ammesso non ferma lo sciopero


Ieri gli ippici hanno manifestato ancora davanti a Montecitorio. Erano presenti circa 1500 persone con delegazioni da tutta Italia. Nel frattempo stato giudicato ammissibile, secondo la prima e la quinta commissione della Camera, lemendamento al Milleproroghe, presentato dallonorevole Marinello che chiede una proroga dei fondi destinati ad Assi-Unire per il 2012: sar quanto prima esaminato (forse luned 23) dalla Commissione Bilancio e Finanza, che dovr decidere se presentarlo o meno al Governo. Uno primo step positivo, anche se lentit delleventuale contributo potrebbe rivelarsi minima (da togliere gi 40 milioni gi considerati dallUnire) e comunque non destinata al montepremi come affermato ieri dai quartieri alti dellUnire-Assi. Uno step che non sblocca lo sciopero delle categorie (contro i tagli dell 40% e per un progetto di riforma) iniziato il 1 gennaio, anche se allinterno del Comparto Ippico qualcuno ha tentato una sortita di sblocco non appena paventata la possibilit del contributo. Nelle prossime ore previsto un incontro ai

Hockey pista
POSTICIPO Ieri nel posticipo della 13 Matera-Molfetta 6-3. Classifica: Lodi 36; Viareggio, Forte dei M. 31; Valdagno 27; Giovinazzo 25; Bassano 22; Breganze 18; Follonica, Prato 13; Molfetta, Seregno, Sarzana 12; Trissino 8; Matera 7.

Nuoto
Una manifestazione degli ippici
Monopoli. Il contributo sarebbe importante per fare andare avanti la macchina dice Fabio Carnevali, presidente di Assogaloppo e non poco. Per a noi interessa cambiare il motore, altrimenti tra pochi mesi ci ritroveremmo punto e a capo. Bisogna fare pressione su Aams per la riforma delle scommesse, e poi intervenire a cascata su tutto il resto. Quando verr interrotto lo sciopero? Impossibile dirlo, certo se dal Ministro Catania arrivassero rassicurazioni sulla volont di cambiare il sistema saremmo a buon punto. Infatti il rischio che qualcuno, una volta arrivato il contributo (se mai arriver, visto che manca anche la copertura finanziaria) pensasse di non cambiare nulla come accaduto il questi ultimi 3 anni. IERI QUINT 10-4-5-8-12 A Pau: quint n.v.; quart: e 1.034,93; tris: e 201,41. Oggi tappa a Marsiglia alle 18.40.
DUBBIO PELLEGRINI (al.f.) Oltre ai padroni di casa Rosolino e Pizzetti, Cavic, Fesikov e Korotyskin hanno gi confermato la presenza al trofeo citt di Milano (50 m) del 3-4 febbraio. Si attende ancora la decisione di Federica Pellegrini, ora in raduno in altura a Flagstaff (Usa) mentre il suo allenatore Claudio Rossetto ha raggiunto il gruppo dei velocisti con Magnini, Santucci (entrambi febbricitanti), Dotto e Orsi a Fort Lauderdale (Usa).

Scherma NELLE GARE ITALIANE

Olimpiadi Giovanili invernali


(s.f.) Medaglia di legno per lItalia nello spettacolare parallelo misto dello sci alpino ieri sul Patscherkofel di Innsbruck. Gli azzurrini Jasmine Fiorano, Veronica Olivieri, Davide Da Villa ed Hannes Zingerle sono stati battuti nella finale 3/4 posto dalla Francia, bronzo dietro Austria e Norvegia. Sempre ieri nello slittino gli olimpionici di doppio Gruber-Kainzwaldner (ai quali il ministro dello Sport e Turismo Gnudi ha inviato un messaggio di congratulazioni) hanno chiuso al 5 posto insieme ai compagni Daniel Gatterer e Andrea Voetter la prova di staffetta mista; oro agli Usa davanti ai favoriti tedeschi, bronzo all'Austria.

Dalla federazione ok alla moviola


La Federscherma ha ufficialmente introdotto il sistema di video arbitraggio per l'attivit agonistica nazionale. Si infatti conclusa la fase di sperimentazione avviata agli Assoluti 2010. Dalla prima prova Open di qualificazione nazionale, lo scorso week end a Ravenna, il video arbitraggio diventa elemento imprescindibile nelle competizioni italiane. Al Pala De Andr di Ravenna, infatti, sono state installate cinque postazioni video che hanno permesso di rivedere alla moviola le azioni, nelle fasi clou delle competizioni, oltre che negli assalti di finale.

Pallamano
ELITE (an.gal.) Nellanticipo della 4 di ritorno di Elite Bolzano-Ancona 44-28. Classifica: Bolzano 30*; Trieste 26; Conversano, Pressano 23; Bressanone 21; Noci, Fasano 19; Teramo 12; Ambra, Ancona*9; Bologna 8; Mezzocorona 2. (*1 partita in pi)

Pallanuoto
COPPA ITALIA Definiti i gironi del secondo turno della prima fase, in programma venerd e sabato. Il Chiavari ospita Nervi,

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

ALTRI MONDI

Il fatto del giorno


DI GIORGIO DELLARTI gda@gazzetta.it

_il disastro della Concordia

la Telefonata

t
Ora decido io Schettino, vada a bordo
GREGORIO DE FALCO
Capo della Capitaneria di porto di Livorno

FRANCESCO SCHETTINO
Comandante della nave Costa Concordia

Ma il comandante davvero fuggito in quella maniera?


Il colloquio con la Capitaneria di porto lo inchioda, eppure potrebbe essere un facile capro espiatorio. Concessi i domiciliari dal gip. Trovati altri cinque cadaveri sulla nave: i dispersi, per, sono ancora tanti
La notizia del giorno dovrebbe essere che sono stati recuperati altri 5 corpi e che quindi le vittime accertate sono 11, mentre i dispersi sarebbero 23. Diciamo "sarebbero" perch neanche questo numero sicuro. La notizia del giorno dovrebbe dunque essere questa, senonch ieri sono state messe in rete le tre telefonate intercorse tra il comandante del Concordia, Francesco Schettino e la Capitaneria di porto di Livorno. Da queste si evince che Schettino sceso e non ha voglia di tornare a bordo, mentre allaltro capo del filo un comandante molto energico Gregorio De Falco gli intima con voce sempre pi autoritaria di fare il suo dovere. Il web si impadronito di queste conversazioni e ha subito eretto a eroe De Falco, mentre Schettino stato fatto a pezzi implacabilmente in un processo troppo sbrigativo per poter essere preso a norma. Tanta pi sensazione (riprovazione) ha provocato la notizia che il comandante stato mandato ai domiciliari, dato che dopo tre ore dinterrogatorio la gip di Grosseto, Valeria Montesarchio, ha ritenuto questa misura cautelare sufficiente, con gran dispetto del procuratore Francesco Verusio.

I NUMERI

4
11
Tormentone Le parole
di De Falco impazzano: gi nata una t-shirt e Crozza le ha usate nel suo sketch a Ballar

agli esami tossicologici (capelli, urine) perch una delle voci che corrono, suffragata anche da almeno una testimonianza, che avesse bevuto troppo.

le Foto

3sentito le telefonate e si caHo


pisce tuttaltra cosa.

DE FALCO Guardi, Schettino, che lei si salvato forse dal mare, ma io la porto... Veramente molto male e le faccio passare i guai. Vada a bordo, cazzo SCHETTINO Per cortesia DE FALCO No per cortesia, ora lei prende e va a bordo, mi assicuri che sta andando a bordo DE FALCO Vada a bordo e mi coordini i soccorsi da bordo. Lei si rifiuta? SCHETTINO No, no non mi sto rifiutando DE FALCO Lei si sta rifiutando di andare a bordo, comandante? SCHETTINO No, ci sto andando DE FALCO Lei vada a bordo un ordine. Lei non deve fare altre valutazioni. Lei ha dichiarato labbandono nave. Adesso comando io. Lei vada a bordo. E chiaro? SCHETTINO Sto andando a bordo DE FALCO Mi chiami immediatamente da bordo, c il mio soccorritore l SCHETTINO Dove sta? DE FALCO Il mio soccorritore sta a prua. Avanti Schettino, ci sono gi dei cadaveri SCHETTINO Quanti cadaveri ci sono? DE FALCO Non lo so, uno lho sentito. Me lo deve dire lei quanti cadaveri sono, Cristo SCHETTINO Ma si rende conto che buio e che qua non si vede niente? DE FALCO E che vuole fare? Tornare a casa perch buio? Salga sulla prua della nave e mi dica cosa si pu fare
ASCOLTA la telefonata su

Le vittime accertate Ieri i Vigili del Fuoco hanno trovato altri 5 corpi a poppa ancora privi didentit: 4 uomini e una donna. Sommati ai 6 cadaveri gi recuperati, salgono a 11 le vittime

rabile. Per svuotare i serbatoi ci vorranno almeno 15 giorni, ma esiste il pericolo che le operazioni siano rese pi difficili dal maltempo e che la barca scivoli sul fondale che si trova l dappresso.

2 al comandante SchetVeniamo
tino.

1 Cominciamo dai morti.


Una donna e quattro uomini, tutti tra i 50 e i 60. Si trovavano nella parte di poppa sommersa della nave, non lontano dal punto in cui domenica sono stati trovati i cadaveri di Masia e dello spagnolo Guillermo Gual. Avevano addosso i giubbotti salvagente. Gli incursori della Marina hanno piazzato cariche di esplosivo in alcuni punti dello scafo. Si spera di ispezionare cos parti della nave ancora inesplorate. L potrebbero esserci corpi o magari, in qualche punto non invaso dallacqua, persone ancora vive. Proprio ieri pomeriggio in Germania stato rintracciato un tedesco che pareva disperso. Fino a che la Concordia non sar stata visitata da cima a fondo non si dar corso alle altre operazioni. Allangoscia per le persone che non si trovano si deve aggiungere lansia per le 2.400 tonnellate di carburante che potrebbero riversarsi in mare, provocando un disastro ecologico incompa-

I dispersi nel disastro sceso a 23 il numero dei dispersi dopo la tragedia di venerd sera. Un tedesco che mancava allappello stato rintracciato in Germania

23

La sua versione dei fatti, resa nellinterrogatorio di ieri, questa. Al momento dellimpatto era al suo posto di comando dice e dopo non fuggito, ma caduto in mare. Dopo lurto la Concordia ha avuto uno sbandamento di 90 gradi. Non potevo risalire sopra. Il suo avvocato ha detto ai giornalisti: Provate voi se vi riesce a risalire su una imbarcazione in quelle condizioni. Ci vuole un elicottero. Lavvocato ha aggiunto che Schettino, che ora rischia 15 anni, ha accettato di sottoporsi

Lo so. Le telefonate sono terribili. Limitiamoci alle fasi salienti della terza, ore 1.46 (il resto lo trovate nella colonna qui a fianco). De Falco: lei adesso torna con la sua scialuppa sotto la prua della nave, lato dritto, c una bigaccina, lei sale su quella bigaccina (scaletta, ndr.) e torna a bordo della nave. Schettino: Allora, comanda, in questo momento la nave inclinata. De Falco: Ho capito. Ascolti: c gente che sta scendendo dalla bigaccina di prua. Lei quella bigaccina la percorra in senso inverso, sale sulla nave e mi dice quante persone, cosa hanno a bordo, chiaro? mi dice se ci sono donne, bambini o persone bisognose di assistenza e mi dice il numero di ciascuna di queste categorie, chiaro? Guardi Schettino che lei si salvato forse dal mare ma io la porto veramente molto male, le faccio passare dei guai. Vada a bordo.

GIOVANE BATTERISTA

4vede? Indifendibile. Lo
in corso un linciaggio e io non mi chino a raccogliere una pietra per prendervi parte. Sto attentissimo alle ragioni di Schettino. Potrebbe essere davvero caduto in mare. Ci vogliono il processo e le prove. Ognuno di noi ha diritto a un dubbio.

Le migliaia di tonnellate di greggio Inizieranno oggi le operazioni di recupero dai serbatoi delle 2.400 tonnellate di carburante. Loperazione di rimozione potrebbe richiedere dalle 2 alle 5 settimane

2,4

Cede il posto a un bimbo Poi scompare

5accusano anche quelli delLo


lequipaggio.
LIsola del Giglio si riempita di volantini con la sua foto: la famiglia di Giuseppe Girolamo, 30 anni, batterista della Dee Dee Smith, band della Concordia, cerca notizie. Secondo alcuni testimoni il musicista, originario di Alberobello, sceso da una scialuppa di salvataggio per far posto a un bambino.

La Marina usa lesplosivo E i sub possono entrare


Nella foto Ansa in alto si intravede il fumo causato dalle cariche di esplosivo usate ieri dalla Marina per aprire due varchi sulla Costa Concordia e permettere ai sommozzatori di raggiungere le parti della nave che non erano ancora state ispezionate. Cos sette esplosioni hanno aperto altrettanti varchi e hanno consentito ai sub di entrare (nella foto al centro Ansa): l i sommozzatori della Guardia Costiera hanno, infatti, trovato cinque nuove vittime. Nella terza foto Ansa in basso alcuni vigili del fuoco al lavoro dentro limbarcazione.

Lo accusa anche la Costa Crociere. Ma lequipaggio stato messo in croce dai passeggeri, che ne hanno denunciato linefficienza. Spostare lattenzione su Schettino, trasformare Schettino nel capro espiatorio che ci scarica la coscienza fa comodo. Anche alla Costa Crociere, che quegli inchini sotto costa a quanto si capisce li pretendeva. Anche alla Capitaneria di porto, che quegli inchini sotto costa, vietati dalla legge, li ha sempre lasciati fare.

www.gazzetta.it

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

ALTRI MONDI

BERLUSCONI LO DEFIN KAP

Schulz nuovo capo dellEuroparlamento


Martin Schulz (nella foto Ap) il nuovo presidente del Parlamento europeo. Il 56enne socialdemocratico tedesco, noto

per lo scontro con lex premier Silvio Berlusconi che nel 2003 lo defin adatto al ruolo di kap in un campo nazista, stato eletto al primo turno con 387 voti, 51 in pi del quorum richies to della maggioranza assoluta. Il fallimento dellUe una possibilit realistica, ha subito dichiarato.

LA PROTESTA DI 24 ORE

Antipirateria Usa, Wikipedia si spegne


Il web protesta contro il Sopa, la legge antipirateria online in discussione al Congresso americano. Ai numerosi siti che

hanno annunciato il blackout, si aggiunto Wikipedia che nella sua versione inglese sar oggi offline per 24 ore. Studenti fate i compiti presto mercoled. Wikipedia protesta contro una pessima legge, ha twittato Jimmy Wales, il fondatore dellenciclopedia no profit.

notizie Tascabili
Oggi a Roma lautopsia

I SETTORI CALDI

A
S

CONTRO IL CARO BENZINA

Blocco dei tir: caos in Sicilia Un accoltellato


Caos in Sicilia per la protesta degli autotrasportatori delle sigle Aias e Aitras, che coinvolge anche pescatori, lavoratori del movimento Forza dUrto e imprenditori agricoli del Movimento dei Forconi: dalla mezzanotte di domenica hanno imposto blocchi in numerose strade e autostrade per protestare contro il caro carburanti. Ieri mattina un gruppo di manifestanti ha occupato i binari della ferrovia Palermo Messina (30 i treni cancellati), ma la rete stradale a essere semiparaliz zata: presdi ovunque, da Messina in cui si tenuto un sit in sullA20 a Gela dove la protesta s spostata davanti al Petrolchimico. Alta tensione a Lentini (Siracusa): allalba di ieri un bracciante agricolo che prendeva parte ad un presidio stato ferito al volto con una coltellata da un trentenne ambulante originario di Cata nia che voleva forzare il bloc co. Lo sciopero, chiamato da gli organizzatori Operazione vespri siciliani, durer cinque giorni e si concluder alla mezzanotte di venerd, ma i produttori ortofrutticoli siciliani di Confagricoltura lanciano lallarme: temono che il blocco dei tir possa avere effetti sulla deperibilit dei prodotti e sugli accordi con gli acquirenti internazionali.

Per lomicida dei cinesi la pista della vendetta


Saranno gli accertamenti medico legali e quelli scientifici a fare chiarezza sulla morte di Mohammed Nasiri, 30enne marocchino trovato impiccato domenica sera e accusato di essere uno dei killer di Zhou Zheng e della figlia Joy, uccisi il 4 gennaio a Torpignattara, a Roma. Al momento non ci sono ipotesi di reato, ma il pm Luca Tescaroli non esclude che si possa trattare di omicidio vendetta. Lautopsia, in programma oggi, stata affidata al professor Paolo Procaccianti, che si occup di quella di Giovanni Falcone. Allesame ci sar anche una ferita alla guancia sinistra del marocchino.

I benzinai Annunciato uno sciopero di sette giorni in strade e autostrade in caso di liberalizzazione della rete di distribuzione dei carburanti

Il presidio dei taxisti davanti a Palazzo Chigi durante lincontro col governo: fumogeni e momenti di tensione LAPRESSE

Il cadavere non sar riesumato

Delitto Scazzi, slittata la testimonianza di Ivano Sabrina lo pedinava

S
I farmacisti Sono sul piede di guerra e annunciano scioperi contro lallargamento del numero degli esercizi e la libera vendita dei medicinali di fascia C

Taxi a Roma Corteo e liti Ora si tratta col governo


Le proteste durante il tavolo sulle liberalizzazioni. Oggi si riprende: il confronto duro
VINCENZO DI SCHIAVI

Michele Misseri esce dal tribunale di Taranto ANSA


Seconda udienza del processo per lomicidio di Sarah Scazzi davanti alla Corte di Assise del Tribunale di Taranto. La testimonianza pi attesa, quella di Ivano Russo, il giovane che avrebbe scatenato lira di Sabrina Misseri nei confronti di Sarah, slittata al 31 gennaio. Del movente hanno parlato le amiche di Sabrina, Stefania De Luca e Angela Cimino. Sabrina era profondamente interessata a Ivano, faceva anche appostamenti. stata poi respinta la richiesta del legale di Cosimo Cosma, nipote di Misseri, di riesumare il cadavere.

Spero ci sia una strategia unitaria ha detto Loreno Bittarelli, leader di Unitaxi il governo sarebbe disposto a fare una pausa di riflessione nel caso si valuti che le liberalizzazioni non servono. Dal Circo Massimo ieri comunque partita una protesta che ha lasciato il segno. Divisi in grandi gruppi, i taxisti si sono riversati per le strade della citt: un presidio si formato a pochi passi da Palazzo Chigi, subito smobilitato a causa degli attacchi a colleghi in servizio e giornalisti e dello scoppio di bombe carta. Ma in serata i tassisti sono tornati per un sit-in, guardati a vista dalle forse dellordine. Caos e lanci di petardi e fumogeni anche in Piazza Colonna e via del Corso, poi chiusa al traffico. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno ha chiesto lintervento della Questura, mentre alcune sigle sindacali si sono dissociate dagli atti di violenza.
Napoli ala dura I tassisti napoletani hanno per preso di mira quelli romani: botte e insulti a chi stava garantendo il servizio. Ci hanno tradito, noi siamo in assemblea permanente e loro hanno lavorato anche stamattina spiega un tassista napoletano. Sotto al Vesuvio il servizio taxi tuttora paralizzato. E uno dei manifestanti minaccia: Se liberalizzano sar guerra civile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Le edicole Anche gli edicolanti pronti allo stop dal lavoro se il governo perseguir la liberalizzazione della rete di vendita dei giornali
ta di ieri a Palazzo Chigi tra il governo e le 23 sigle sindacali sulle liberalizzazioni, da cui uscito un testo leggermente modificato rispetto alle bozze circolate, che demanda ai sindaci la scelta di incrementare il numero delle licenze, uno dei nodi pi caldi. I tassisti si riuniranno oggi al Circo Massimo per vagliare il testo ed elaborare delle controproposte da presentare oggi in un nuovo incontro.

Petardi, calci alle macchine e spintoni ai colleghi in servizio. Giornata di tensione ieri a Roma per il raduno dei tassisti che ha bloccato la Capitale. Sono arrivate delegazioni da tutta Italia, da Napoli quella pi cospicua (pi di un centinaio) e intransigente. Tutti in attesa dellincontro, tenuto nella sera-

Il premier aveva chiesto un aiuto

La Merkel gela Monti: LItalia faccia da sola


Il premier Mario Monti, in unintervista al Financial Times, ha chiesto ieri alla Germania e ad altri paesi creditori di fare di pi per aiutare lItalia e ha messo in guardia che ci potrebbe essere una reazione negativa fra gli elettori dei paesi periferici dellarea euro se non sar fatto. Un appello rivolto ad Angela Merkel in previsione del vertice a tre previsto per venerd e che invece, per decisione del presidente francese Nicolas Sarkozy, slittato a febbraio. La reazione di Berlino stata per negativa: LItalia pu fare il lavoro da sola, ha replicato Wolfgang Franz, capo dei consiglieri economici della cancelliera.

A DICEMBRE TRAVOLSERO ALESSANDRO: ATTRAVERSAVA SULLE STRISCE CON I GENITORI

SAR ESTRADATO

Presi i due pirati della strada che uccisero il bimbo di Torino


Sono due ragazzi di Aosta: erano in Piemonte per comprare eroina
Sono stati arrestati i due pirati della strada che il 3 dicembre scorso, a Torino, hanno investito e ucciso il piccolo Alessandro Sgr (7 anni) e ferito il padre e la madre mentre attraversavano sulle strisce. Sono due aostani con piccoli precedenti: Alessandro Cadeddu, 33 anni, gi fermato per guida in stato debbrezza, era al voltante; accanto a lui cera Francesco Grauso, 25 anni, proprietario della Clio nera che ha travolto la famiglia. Erano a Torino per comprare droga: laccusa di omicidio colposo pluriaggravato e omissione di soccorso. Gli investigatori li hanno trovati seguendo le tracce lasciate

Killer del vigile I familiari: minorenne


Il nomade fermato in Ungheria per lomicidio di Niccol Savarino, il vigile di Milano ucciso gioved scorso, sarebbe minorenne. Lo hanno dichiarato i familiari del giovane alla procura milanese. Il killer avrebbe 17 anni e il suo vero nome sarebbe Goico Nicolic e non Goico Jovanovic, che invece quello del fratello maggiore: durante lidentificazione della magistratura ungherese il ragazzo che ha investito col Suv il vigile milanese aveva i documenti del fratello, che ha 24 anni e nazionalit tedesca. Nicolic compir 18 a maggio e ha detto s allestradizione in Italia: se fosse confermata la sua minore et potrebbe evitare lergastolo. Nessuna traccia, invece, dellaltro giovane che era con lui in macchina: anche per lui c un mandato di cattura internazionale.

Primi effetti dellArea C a Milano

Un bossolo a Pisapia e lo smog ancora alto


Le resistenze allArea C a Milano, il ticket da 5 euro per accedere in auto al centro, si sono materializzate ieri nel bossolo che accompagnava una lettera di minacce al sindaco Giuliano Pisapia, intercettata dai carabinieri. E davanti alla sede del Comune, una donna residente in centro e costretta alluso dellauto per lavoro si incatenata per sei ore. Sia chiaro, si va avanti, dicono da Palazzo Marino. Le polveri sottili, come previsto, non hanno risentito della diminuzione del traffico in centro. Valori doppi di Pm10 rispetto al consentito alle centraline segnano il 7 giorno consecutivo oltre i limiti.

La Clio che ha travolto e ucciso il piccolo Alex ferendo il padre ANSA

dallauto, scovata dalla polizia di Aosta in un garage. Le prove erano schiaccianti ma i due hanno chiuso linterrogatorio luned notte confessando. Grauso, il pi giovane, particolarmente scosso: Dopo lincidente ero disperato, combattuto, ho anche cercato un aiuto psicologi-

co. Alessandro mi aveva detto di non far niente e che se fosse successo qualcosa avrei dovuto dire che in macchina cera solo lui. Dopo lincidente siamo andati da un pusher, abbiamo comprato leroina e siamo tornati ad Aosta. Ora sono nel carcere delle Vallette di Torino.

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

ALTRI MONDI

POLEMICA PER LA COPERTINA

Beyonc sbiancata sul nuovo album


Beyonc contestata per la copertina del suo nuovo album (nella foto). La popstar appare ritratta in costume leopardato e

pi bianca che mai. Sui blog polemica, anche perch non la prima volta che la cantante americana accusata di ricorrere a Photoshop o a veri e propri trattamenti estetici, Gi nel 2008 Beyonc era apparsa per la campagna di LOreal con la pelle schiarita ed i capelli biondi.

LASCIA MESTRE DOPO 4 ANNI

LHeineken trasloca Il festival a Milano


Quasi 300 chilometri pi a ovest. Per ledizione del 2012, lHeineken Jammin Festival si sposta dal Parco San Giuliano di

Mestre alla Fiera di Rho di Milano: si svolger dal 5 al 7 luglio. Arrivato alla 14a edizione, il festival rock lascia la Laguna dopo 4 anni: Offriremo anche questanno un cartellone unico, ha ribadito Roberto De Luca, il capo di Live Nation, la societ che organizza levento.

Sicuro e coerente Luomo di Armani ama la tradizione


Re Giorgio chiude le sfilate milanesi: in mostra cappotti essenziali e pantaloni in lana e velluto
FABRIZIO SCLAVI MILANO

lafrase DEL GIORNO

che c dietro ad ogni capo presentato. Collezione apprezzata da tutti i vip che applaudono in prima fila: Elio Germano, Pierfrancesco Favino e Giorgio Pasotti. Il meglio del nostro nuovo cinema.
Che simboli Kean Etro, il visio-

d tutta Salute
DI MABEL BOCCHI

Giorgio Armani ha presentato ieri una collezione che lo specchio di se stesso: un uomo contemporaneo che sa usare il senso della tradizione, della coerenza e della determinazione. Sfilano giacche aderenti con spalle stondate indossate su comodi pantaloni, giacchini in pelle, pantaloni in lana, cappe corte con cappuccio che sostituiscono gli impermeabili. I tessuti sembrano tridimensionali e a rilievo, abbinamenti tono su tono, niente contrasti forti di colore: grigio abbinato al bluette, o nero al marrone. Tanti bei cappotti, dalla linea essenziale in panno di lana, velluto e maglia. Una collezione che traspira sicurezza, mostrando allo stesso tempo anche la grande ricerca stilistica e tecnica

nario creatore della casa di moda della famiglia, ci racconta leleganza di un dandy inglese che intraprende un viaggio nella lontana civilt Maya, si porta dietro le sue marsine di velluto, le scarpe di raso colorato, mantelle e cappotti che si impregnano di simboli propiziatori e piume colorate. Trussardi ci presenta i capi adatti ai momenti liberi dei campioni dellauto: pantaloni aderenti e comodi, giacche con pieghe sulla schiena e martingala, abbinate a foulard stampati che, come i guanti da pilota, fanno ormai parte del dna della maison. Per la prima volta a Milano sfila anche la collezione Diesel, creata per i giovani uomini ribelli che vogliono vestire alla moda senza sembrare modaioli: ecco i completi di velluto rosso, giacche di pelle, pantaloni a vita alta, trench in nylon, e tutto mescolato ai famosi e sofisticati jeans denim rock-chic, segnati da dettagli colorati e segnaletici. Ribelli anche i ragazzi presentati dai due stilisti Dean & Dan Caten, in passerella, per Dsquared2: sfilano giacche e cappotti dal taglio sartoriale mescolati con disordine creativo a giacconi militari, gilet rock, pantaloni lavati, scolorati e decorati a mano perch, spiegano i due creatori, ognuno deve crearsi il proprio stile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Una nuova macchina americana

Mille dollari e saprai la storia del tuo Dna


LA FAMA MI HA FATTO FUGGIRE I motivi della mia fuga a New York, perch nonostante tutto di fuga si trattato, risalgono ai tempi di "Vieni via con me". Dopo il successo della trasmissione, lattenzione su di Aumentano i distrubi da Internet Addiction Disorder me di media e politica e Attacca le stesse aree cerebrali dei media La dipendenza dal web proni alla politica agisce come le droghe diventata Secondo uno studio cinese dellAccademia altissima. La delle scienze di Wuhan, la dipendenza da Internet mia famiglia modifica la sostanza bianca del cervello, con diventata linterruzione dei collegamenti delle fibre nervose oggetto di nelle aree del cervello che riguardano il e di comportamento, il processo decisionale ricerche, di autocontrollo, come avviene nella tossicodipendomande, di denza e nellalcolismo. I ricercatori sono arrivati a curiosit. questa conclusione dopo avere sottoposto a Sentivo una risonanza magnetica lencefalo di 34 persone, di cui Disorder pressione 17 con i segni dellInternet Addictionrisultati, (IAD) diagnosticato tramite questionari. I enorme. pubblicati sulla rivista PLoS One, sono stati evidenti. Mezze parole, commenti Effetti su memoria e vista idioti, sorrisi aperti e Calcio e colpi di testa dietro le fanno male al cervello spalle Il danno cerebrale, anche grave, si schiumanti evidenzia dopo un numero medio di colpi di testa insulti allanno compreso tra i 1000 e 1500 allanno.
ROBERTO SAVIANO
SCRITTORE

Tra breve potremo conoscere il nostro Dna in meno di 24 ore e con soli 1000 dollari grazie a Ion Proton, un sequenziatore ideato dalla societ americana Life Technologies. Un bel passo avanti rispetto al passato quando erano necessari dai 5 ai 10 mila dollari e oltre una settimana per avere i risultati. La rapida lettura del genoma umano faciliter la ricerca e permetter di ampliarla soprattutto nellambito di gravi patologie come tumori, autismo, malattie rare e genetiche. Ma Ion Proton, prima andare in commercio, deve prima attendere lapprovazione della Food and Drug Administration.

La passerella di Giorgio Armani, nellultimo giorno delle sfilate milanesi ANSA

Un modello Diesel Black Gold ANSA

Uno dei nuovi capi Trussardi AP

SU FACEBOOK LUNGO "POST" DEL CANTANTE DI CORREGGIO

la Foto

Liga a Vasco: basta liti Da adesso star zitto


il messaggio su Facebook: Rispetto Vasco, la sua storia e il rapporto che ha con il suo pubblico. Io faccio le gare con me stesso (e sono toste, sappiatelo) come credo faccia anche lui... Ridurre la musica a una gara vuol dire semplicemente svilirla. Poi nel suo lungo messaggio, Ligabue dice: Da circa ventanni, in buona parte delle interviste, mi sento sempre fare tre domande: "cosa ne pensi di Vasco?"; "cosa ne pensi della rivalit fra te e lui?"; "farete mai un duetto insieme?". Ecco: Siete voi, con queste solite domande ad allontanare sempre di pi qualsiasi possibilit di duetto fra noi. Un addio a questa contesa, a quanto pare, subita e non voluta, che Ligabue rende noto una volta per tutte: Me ne star zitto per non fare il gioco di quel tipo dinformazione. Per poi concludere con un pensiero al rivale. Anzi, allex rivale: E a te, Vasco, anche se in anticipo di venti giorni, buon compleanno

Le conseguenze? Danneggiamento delle cellule cerebrali e conseguenti alterazioni cognitive, della memoria, della vista, della coordinazione psicomotoria, dellattenzione. I ricercatori dellEinstein College di New York hanno sottoposto ad una speciale risonanza magnetica 38 calciatori dopo un allenamento. Chi aveva dato pi colpi di testa presentava un maggior numero di lesioni soprattutto nel lobo frontale e nella regione temporo-occipitale laterale.

Ligabue e Vasco Rossi ANSA/LAPRESSE

Brignano si trasferisce in Paradiso Ecco la nuova pubblicit del caff


Enrico Brignano al posto di Bonolis-Laurenti. Il comico romano, nuovissimo volto del caff Lavazza, si trasferito in Paradiso, accanto a San Pietro, alias Riccardo Garrone (nella foto Ansa). Ci ha conquistato il suo umorismo irresistibile e coinvolgente, fanno sapere dallazienda, che mander in onda i nuovi spot a marzo. E Brignano, dal 26, riprender le Iene, arrivate alla 15 edizione, con Ilary Blasi e la new entry Alessandro Gassman. Lo show di Italia 1 cambia il giorno di programmazione: si sposta dalla prima serata del mercoled al gioved, dove trover la concorrenza di Rai 2 con lIsola dei Famosi

LOTTO
BARI CAGLIARI FIRENZE GENOVA MILANO NAPOLI PALERMO ROMA TORINO VENEZIA 16 81 13 76 46 28 9 59 23 24 6 3 69 19 55 42 28 45 30 67 8 36 85 34 16 23 69 54 49 74 80 84 52 13 3 48 86 70 7 13 53 36 76 82 22 10 53 30 44 33

SUPERENALOTTO
LA COMBINAZIONE VINCENTE 9 27 32 51 53 71 Jolly: 62; Superstar: 82 Jackpot e 54.500.000 Punti 6: nessuno Punti 5+: nessuno Punti 5: 25 totalizzano: e 15.072,11 Punti 4: 1.401 totalizzano: e 268,95 Punti 3: 46.091 totalizzano: e 16,35 QUOTE SUPERSTAR Punti 4: 6 totalizzano: e 26.895 Punti 3: 166 totalizzano: e 1.635 Punti 2: 2.936 totalizzano: e 100 Punti 1: 19.168 totalizzano: e 10 Punti 0: 41.765 totalizzano: e 5 Montepremi di concorso e 2.512.017,94 10 e LOTTO Numeri vincenti

Lo scontro tra Vasco Rossi e Ligabue che per mesi ha riempito le pagine dei giornali (e il profilo Facebook di entrambi) forse si concluso. Ai segnali di disgelo arrivati da parte del primo nei giorni scorsi (Non esiste alcuna antipatia, odio o rivalit tra me e lui), ieri ha fatto seguito lo stop finale alla polemica da parte del rocker di Correggio. Ligabue ha postato

NAZIONALE 45 37 52 61 8 ESTRAZIONE DEL 17 GENNAIO

3 6 8 9 10 13 16 23 28 36 42 45 48 53 59 69 80 81 84 86

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8 24/8 - 22/9

Ariete 7Lumoraccio potrebbe conferirvi unespressione da epitaffio. Per lavoro e finanze saccendono. E esperienze suine nascoste attizz you.
23/10 - 22/11

Toro 6Fra voi e gli altri c un clima non facile. Che ammoscia morale e anatomia, questultima in ogni zona. Cauti nel firmare carte e assegni.
23/11 - 21/12

Gemelli 6,5
Il successo (cospicuo) di oggi frutto anche della vostra efficacissima operosit. Ma siete simpatici come un gelone: non stressate(vi).
22/12 - 20/1

Cancro 8
IL MIGLIORE Pure oggi al top. Lavoro e economia propongono soluzioni superbe. Innovazioni suine e esperienza si mixano. E voi (vi) divertite mucho.
LIONEL MESSI

Leone 5,5
Casa, famiglia, lavoro rompono maximamente. E costano. Lo stomaco, poi, medita la fuga, il sudombelico pure: considerateli di pi e meglio.
21/1 - 19/2

Vergine 7
Lavoro e studi ricompensano limpegno. Ma non brontolate, ch fate venir voglia di infilarvi nel microonde. Amor KO, sudombelico esaltato.
20/2 - 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
23/9 - 22/10

Bilancia 7
Mosse e suggerimenti azzeccati giovano parecchio alle finanze. Oltre che al lavoro e ai rapporti. Ormone tentacolare, prensilissimo.

Scorpione 7.5
Svolgerete pi lavoro dun coltellino polifunzionale. Ma sarete comunque freschi come giaggioli in boccio. Sudombelico gettonatissimo.

Sagittario 6,5
Solitudine spesso sinonimo nobile di autonomia. Oltre che passepartout per ogni successo. per il versante amoroso suino a non rendere.

Capricorno 7+
Grazie anche alla cooperazione dello staff, il conseguimento degli obiettivi facile. Serenit in aumento, interscambi suini edulcorati.

Acquario 6Cordiali e portati al compromesso come i puma: cos siete oggi. Applicatevi nel lavoro. Oltre che nella fornicazione, un po a scossoni.

Pesci 7
A migliorare lumore contribuiscono le buone notizie, provenienti anche da lontano. Intese amoroso suine muy calorose, viaggi OK.

Lattaccante del Barcellona nato a Rosario, Argentina, il 24 giugno 1987. Ha vinto tre volte il Pallone doro

TeleVisioni in chiaro
RAIUNO
TG 1 LINEA VERDE CHE TEMPO FA - TG 1 OCCHIO ALLA SPESA LA PROVA DEL... TG1 - TG1 ECONOMIA VERDETTO FINALE LA VITA IN DIRETTA TG PARLAMENTO - TG1 CHE TEMPO FA L' EREDIT - TG1 QUI RADIO LONDRA SOLITI IGNOTI PORTA A PORTA Attualit 23.50 ANCHE SE SAR SOLA 1.15 TG 1 - NOTTE 1.45 CHE TEMPO FA 1.50 QUI RADIO LONDRA 8.00 9.35 10.55 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 16.50 17.10 18.50 20.30 20.35 21.10

alla Radio
RAITRE
AGOR RAI 150 ANNI... APPRESCINDERE TG3 LE STORIE LA STRADA PER... TGR - TG3 QUESTION TIME TG3 LIS GEO & GEO TG3 - TGR - BLOB STANLIO E OLLIO UN POSTO AL SOLE CHI L'HA VISTO? Attualit 23.15 GLOB SPREAD 0.00 TG3 LINEA NOTTE 0.10 TG REGIONE 1.00 METEO 3 1.05 RAI EDUCATIONAL 8.00 10.00 11.00 11.10 12.45 13.10 14.00 15.00 15.45 15.50 18.10 20.15 20.35 21.05

RAIDUE
8.00 9.15 9.30 10.00 11.00 14.00 16.10 17.00 17.50 18.15 18.45 20.30 20.55 23.10 0.00 0.40 1.00 CARTONI ANIMATI L' ALBERO AZZURRO ZORRO TG2PUNTO.IT I FATTI VOSTRI - TG 2 ITALIA SUL DUE GHOST WHISPERER DESPERATE... RAI TG SPORT TG 2 TELEFILM TG2 CALCIO: TIM CUP MILAN - NOVARA TG 2 - TRACCE GHOST WHISPERER TG PARLAMENTO E.R. - MEDICI IN PRIMA LINEA

CANALE 5
8.00 8.40 8.50 11.00 13.00 13.40 14.45 16.15 16.55 18.50 20.00 20.30 21.10 23.30 1.30 2.00 2.40 4.05 TG5 - MATTINA LA TELEFONATA DI BELPIETRO MATTINO CINQUE FORUM TG5 SOAP UOMINI E DONNE AMICI POMERIGGIO CINQUE THE MONEY DROP TG5 STRISCIA LA NOTIZIA IL TREDICESIMO APOSTOLO... FictionMATRIX TG5 - NOTTE STRISCIA LA NOTIZIA UOMINI E DONNE AMICI

ITALIA 1
CARTONI ANIMATI UNA MAMMA PER... GREY'S ANATOMY STUDIO APERTO STUDIO SPORT CARTONI ANIMATI CAMERA CAFE' THE MIDDLE LA VITA SECONDO JIM TRASFORMAT STUDIO APERTO-SPORT C.S.I. - SCENA DEL CRIMINE 21.10 I FANTASTICI 4 Film 23.05 COSI' FAN TUTTE 0.00 SCUOLA DI LADRI 1.55 STUDIO APERTO - LA GIORNATA 2.10 THE SHIELD 8.00 8.40 10.35 12.25 13.00 13.40 15.30 16.20 16.45 17.45 18.30 19.25

RETE 4
8.20 10.50 11.30 12.00 13.50 15.10 16.15 16.30 18.55 19.35 20.30 21.10 23.35 23.40 1.45 2.10 TELEFILM BENESSERE... TG4 TELEFILM FORUM HAMBURG DISTRETTO 21 SENTIERI SCELTA D'AMORE... TG4 - TELEGIORNALE TEMPESTA D'AMORE WALKER TEXAS RANGER NON C'E' DUE SENZA QUATTRO Film I BELLISSIMI DI R4 NOME IN CODICE: NINA TG4 NIGHT NEWS THE ANNIVERSARY...

LA 7
7.30 9.45 11.10 12.30 13.30 14.05 16.15 17.25 17.30 19.20 20.00 20.30 21.10 23.30 0.20 0.30 1.25 TG LA7 COFFEE BREAK LARIA CHE TIRA I MEN DI BENEDETTA TG LA7 RISVEGLI ATLANTIDE MOVIE FLASH LISPETTORE BARNABY GDAY TG LA7 OTTO E MEZZO PHILADELPHIA Film MEDICAL INVESTIGATION TG LA7 (AH)IPIROSO MOVIE FLASH

Radio 105
7.00 Tutto esaurito

Fino alle 10 Marco Galli e Pizza (nella foto), con Bet ti, Mitch & Squalo danno il buongiorno agli italiani

Rmc
11.00 Teo in tempo reale

Film sul Digitale Terrestre

Lo Sport in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
14.30 ROMA - MILAN
Primavera Tim Cup Sportitalia

PREMIUM
11.56 DEAR WENDY PREMIUM CINEMA 13.13 LE MOGLI DI GABRIEL MYA 13.48 SGUARDO NEL VUOTO PREMIUM CINEMA 15.34 DEBITO DI SANGUE PREMIUM CINEMA 17.09 BEAUTIFUL LIES MYA 17.32 ANCORA VIVO PREMIUM CINEMA 19.24 THE SKELETON KEY PREMIUM CINEMA 21.15 40 GIORNI E 40 NOTTI MYA 21.15 INCEPTION PREMIUM CINEMA 23.52 LA BELLEZZA DEL SOMARO PREMIUM CINEMA

20.15 CARTER - DOTT


Da Londra, Inghilterra Eurosport

3.00

AUSTRALIAN OPEN
Da Melbourne. Giorno 4 Eurosport e Eurosport 2

11.35 VOLLEY: SISLEY BELLUNO - MARMI LANZA VERONA


Serie A1 maschile.

11.30 RUGBY: SARACENS BIARRITZ


Heineken Cup.

HOCKEY GHIACCIO
1.30 CHICAGO BLACKHAWKS BUFFALO SABRES
NHL. ESPN America

VOLLEY
13.00 LOKOMOTIV NOVOSIBIRSK - LUBE BANCA MARCHE MACERATA
Champions League maschile Sportitalia 2

14.45 FREESTYLE: COPPA DEL MONDO


SX. Da Les Contamines, Francia.

14.00 CALCIO: MANCHESTER UNITED - BOLTON WANDERERS


Premier League.

18.30 JUVENTUS FIORENTINA


Primavera Tim Cup Sportitalia

16.00 SNOWBOARD: COPPA DEL MONDO


SBX. Da Bad Gastein, Austria.

14.00 BASKET: MIAMI HEAT - SAN ANTONIO SPURS


NBA.

PALLANUOTO
19.00 OLANDA - RUSSIA
Europeo femminile. Da Eindhoven, Olanda. Rai Sport 2

20.55 MILAN - NOVARA


Coppa Italia. Rai 2 e Rai Sport 1

22.00 REAL MADRID BARCELLONA


Coppa del Re. Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1

20.15 CAI TERUEL TRENTINO PLANETWIN365


Champions League maschile Sportitalia 2

17.00 SALTO CON GLI SCI: COPPA DEL MONDO


HS 200 maschile. Da Tauplitz, Austria.

16.45 RUGBY: OSPREYS BENETTON TREVISO


Heineken Cup.

20.30 GRECIA - ITALIA


Europeo femminile. Da Eindhoven, Olanda. Rai Sport 2

18.00 CALCIO: BOLOGNA - CATANIA


Serie A.

21.00 BASKET: MIAMI HEAT - SAN ANTONIO SPURS


NBA.

16.15 CALCIO: PADOVA SAMPDORIA Serie B. 18.15 CALCIO: ESPANYOL MIRANDES Coppa del Re. 20.45 BASKET: MARQUETTE LOUISVILLE NCAA. 21.00 CALCIO: MILAN INTER Serie A.

Teo Teocoli, Monica e Max ospitano lattrice Lella Costa (nella foto), a teatro con lo spettacolo Arie

Virgin Radio
18.00 Virgin Generation

BASKET
20.45 MONTEPASCHI SIENA GESCRAP BILBAO
Eurolega Top 16. Gruppo F Sportitalia

TENNIS
7.45 9.00 1.00 AUSTRALIAN OPEN
Da Melbourne. Giorno 3 Eurosport 2

SKY SPORT 1
9.15 VOLLEY: RISO SCOTTI PAVIA CARIPARMA SIGRADE PARMA
Serie A1 femminile.

SKY SPORT 2
9.30 BASKET: MARQUETTE GOLDEN EAGLES LOUISVILLE CARDINALS
NCAA.

SKY SPORT 3
GOLF: THE JOBURG OPEN PGA European Tour. 12.00 CALCIO: ESPANYOL MIRANDES 9.30
Coppa del Re.

EUROSPORT
16.30 TENNIS: AUSTRALIAN OPEN Da Melbourne. 23.00 AUTOMOBILISMO: RALLY DI MONTECARLO
Mondiale.

AUSTRALIAN OPEN
Da Melbourne. Giorno 3 Eurosport e Eurosport 2

BILIARDO
14.30 SELBY - LEE
Da Londra, Inghilterra Eurosport

AUSTRALIAN OPEN
Da Melbourne. Giorno 4 Eurosport e Eurosport 2

Giulia Salvi e Andrea Rock (nella foto) sono alle prese con musica, tecno logia, sport e lifestyle

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI

min max
2 -2 -4 0 -3 9 -5 6 -6 3 -4 -4 1 8 -6 -6 8 -2 -8 -9 1 -4 14 5 5 7 2 13 2 9 9 12 4 1 9 11 7 1 10 10 4 4 9 -1

Oggi
Tempo in prevalenza stabile e soleggiato grazie a campi di alta pressione. Ultime infiltrazioni d'aria fredda sul basso versante adriatico con eventuali piovaschi sulla Puglia. Attenzione ancora alla nebbia in Val Padana associata alle gelate. Trieste
Venezia
4 1 4 6

Domani
Aumento della nuvolosit su buona parte del Centronord per il rinforzo di venti di Libeccio. Piogge tuttavia scarse, concentrate tra Liguria e alta Toscana e in prossimit dei rilievi alpini. Qui attesa neve sul confine. Buono altrove.

Dopodomani
Una perturbazione atlantica sospinta da forti venti occidentali transiter sull'Italia. Piogge in Friuli, nelle zone interne tra Toscana e Umbria, su Lazio, Campania e Calabria tirrenica. Neve lungo le Alpi di confine fino a quote basse.

Trento Aosta
3 6 6 4

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

BOLOGNA

Milano
4 3

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino
4 4 4

Bologna Genova
8 4 3

Ancona

Firenze
3 7

Perugia
4 6

LAquila
4 6

MARI
Calmi Mossi Agitati

ROMA
3 8

Campobasso
4 5

Bari Potenza
3 3 4 10

Napoli
1 10

Cagliari
3 11

Catanzaro
2 9

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
3 11 6 9

Reggio Calabria
3 12

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania

7:58

17:08

7:34

17:05

7:57

17:09

7:34

17:06

23 gen.

31 gen.

7 feb.

14 feb.

38

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

FOCUS

PortoFranco
A CURA DI FRANCO ARTURI Fax: 0262827917. Email: gol@rcs.it Twitter: @arturifra

Ma era proprio il caso di trattenere Pato?


Leggendo tanti articoli sulla Gazzetta in merito al valore di Pato, mi sembrava di capire che nessuno era d'accordo su una sua cessione. Ma la mia domanda : se oramai da anni il ragazzo non lega con Allegri che senso ha trattenerlo in squadra dati i pessimi risultati? Il derby ha dato un responso impietoso. Allegri, se davvero bravo, non dia retta al presidente e mandi in campo Robinho. Tevez non serve, ammesso che scenda in campo la giusta formazione.
Leonardo Bellini

Joey tra Steven Spielberg (sinistra) e Jeremy Irvine alla prima europea di War Horse a Londra AFP

_la favola del cavallo attore

Joey brocco da Oscar alla corte di Spielberg


War Horse lultimo film del regista e un ex purosangue da corsa ne il protagonista. Non era tagliato per gareggiare, ma ha trovato lo stesso la sua strada. Dopo lunga gavetta
MICHELE FERRANTE

Io la penso un po diversamente da molti miei compagni di lavoro alla Gazzetta: non avrei trattenuto Pato. Certo, vedo anchio le qualit strepitose di questo ragazzo (tocco, tiro, senso del gol, colpo di testa, velocit), ma nei suoi anni in rossonero, pieni di gol e infortuni, non lho visto crescere su altri versanti: determinazione, gioco senza palla, soprattutto in copertura, reattivit, senso tattico, spirito di sacrificio. Ho sempre limpressione che uno cos possa (e debba) spaccare il mondo ad ogni partita, o almeno tentarci. Ora purtroppo ogni sua insufficienza rischia di diventare un caso. Al Milan sono bravi anche per come sanno gestire situazioni spinose. Ne hanno una per le mani.

SPORTIVI ATTORI

Weissmller dal nuoto a Tarzan


In principio fu Johnny Weissmller (foto in basso), il pi famoso Tarzan dello schermo, che prima di diventare uomo-scimmia era stato campione di nuoto, con ben 5 ori olimpici vinti tra Parigi 1924 e Amsterdam 1928. E se Weissmuller fu il primo uomo a nuotare i 100 stile libero sotto il minuto, il primo italiano ad abbattere tale barriera fu Carlo Pedersoli, che poi sarebbe diventato Bud Spencer, protagonista di decine di film. Tanti i campioni sportivi che si sono cimentati davanti alla macchina da presa. Da Pel, Bobby Moore e Ardiles in Fuga per la vittoria, a Mike Tyson che ha interpretato se stesso in una mezza dozzina di pellicole (nella saga di Una notte da Leoni, in Crocodile Dundee III, in Rocky Balboa). In Italia Alberto Tomba fu Alex lAriete, mentre il pugile Clemente Russo ha girato Tatanka.

met 2003, per poi essere comperato proprio da Stevens che lo regal allHorse Park, il museo vivente dove gli ex campioni in pensione, e a questo punto anche gli ex attori, ogni anno vengono visitati e acclamati da milioni di persone. Un idolo versatile ma poco fortunato: I Two Step Too fu stroncato due anni pi tardi da una rara forma di tumore alla cavit nasale.
Successo Nel frattempo Finders Key stava salendo sulla rampa del successo. Tutto merito di Bobby Lovgren, il miglior istruttore di animali-attori con agganci importanti tra i produttori di Hol-

Siamo tutti tifosi


La settimana scorsa le ho scritto sapendo bene non sarei stato pubblicato. Le portavo dei dati, ahim assai attendibili, sui vantaggi arbitrali pro Milan (avrei dovuto mettere anche quelli pro Juve, altrettanto evidenti nelle statistiche ma mi sembrava troppo). Io credo che davanti a cifre che di domenica e in domenica diventano clamorose forse un minimo di pubblicit alla cosa un giornalismo efficace ed attento dovrebbe farla.
Bruno Chiari

fare i giornalisti, ogni tanto.


Stefano Ciccarelli (Roma)

Il mantello tirato a lucido e una sella nuova di zecca erano il suo smoking. Joey caracollava davanti a fotografi e telecamere sul tappeto rosso riservato alle celebrit, tra Steven Spielberg e Jeremy Irvine a loro volta elegantissimi in nero e bianco. L8 gennaio a Londra cerano anche il principe William e Kate alla prima europea di War Horse, il nuovo film del grande regista ambientato durante la Prima Guerra Mondiale. E lavventura di Joey e di Albert (Jeremy Irvine) un giovane ragazzo inglese che parte per il fronte francese alla ricerca del suo cavallo, venduto dal padre alla cavalleria britannica per far fronte ai problemi economici della famiglia.
Brocco Il film un possibile candidato allOscar anche per lo straordinario talento mostrato da Joey. Che in realt si chiama Finders Key, ha 12 anni e vanta una lunga carriera cinematografica, una gavetta culminata con la celebrit come si conviene agli attori umani di talento. Vocazione artistica inversamente proporzionale a quella di purosangue da corsa, la sua prima esperienza professionale chiusa dopo tre imbarazzanti esibizioni sulla pista californiana di Los Alamitos, nel 2002. Un bellissimo cavallo - ricorda lex allenatore Arthur Curly Ortiz, molto docile e tranquillo. Ma anche un brocco integrale. Dallippodromo ai sobborghi di Hollywood, il passo fu breve. Acquistato da un piccolo addestratore di animali utilizzati nel cinema, Finders Key ottenne la prima scrittura in Seabiscuit (2003), il film candidato a 7 Oscar (nessuno vinto) sul mitico campione del galoppo americano, interpretato da ben nove cavalli in relazione alle esigenze sceniche. Finders era uno dei nove, ma racimol solo qualche inquadratura come Seabiscuit in scuderia o a passeggio, vicino a Jeff Bridges e Toby McGuire. La star si chiamava I Two Step Too e ottenne la parte principale per il brevissimo ma terribile scatto di cui era capace, perfetto per le scene di vittoria. I Two Steep Two era un discreto cavallo da corsa diventato attore a tempo perso, grazie alla raccomandazione dellex fantino Gary Stevens, consulente nella lavorazione del film. E infatti torno a galoppare negli ippodromi, concludendo la carriera con sette vittorie su 53 corse a

Joey-Finders Key fu notato nel film Seabiscuit, in cui aveva una piccola parte. La star si chiamava I Two Step Too e divenne un idolo

Sono un tifoso del Napoli indignato dai continui attacchi che il suo giornale fa alla mia squadra del cuore: non passa mese che la Gazzetta non metta in campo una vera e propria campagna denigratoria atta a destabilizzare l'ambiente, ultima la storiella di Gianello e delle penalizzazioni: ma non vi vergognate nemmeno un po di scrivere falsit?
Carmine Cerciello (Marigliano, Napoli)

Joey e Irvine in una scena di War Horse

I Two Step Too (destra) era la star di Seabiscuit

lywood: Lo vidi lavorare in Seabiscuit - ricorda -, io ero uno degli addestratori. - Rimasi impressionato dal talento e dalla straordinaria capacit di apprendimento.
In coda Lovgren acquist immediatamente il pre-

Ancora una volta avete mostrato la vostra sudditanza nei confronti di alcune squadre, in questo caso l'Inter, ed ai loro tifosi dedicandogli tanto spazio per la bella, senza dubbio, coreografia nel derby. Ebbene, non ricordo un trattamento simile per una delle tifoserie pi belle ed appassionate d'Italia come la Sampdoria e in particolare per la sua coreografia proprio contro l'Inter il 22 maggio 2005 e persino l'anno scorso nel derby genovese...
Daniele Peschiera (Genova)

Sono uscite nuove notizie riguardanti il coinvolgimento della Roma nell'ambito di calciopoli da ieri sera con ben 3 partite sospette: non capisco per quale motivo non riesco a leggere approfondimenti o come le cose si sono evolute...
Gregorio Giorgi (Roma)

zioso quadrupede, lo mise sotto e i risultati arrivarono con parti di un certo peso a fianco di stelle come Antonio Banderas (La Leggenda di Zorro, 2005), Hugh Grant (Che fine hanno fatto i Morgan, 2009) e Denzel Washington (Fuori Controllo, 2010). Quindi la consacrazione davanti alla camera di Steven Spielberg, luomo di ET. E in effetti Finders Key sembra quasi un extraterrestre per naturalezza, abilit e consapevolezza sciorinate in War Horse. A questo cavallo manca solo la parola avrebbe detto Spielberg estasiato da tanta bravura. Magari la prossima volta avrebbe risposto Bobby Lovgren. Ma ci si dovr mettere in coda, il brocco da Oscar sta ultimando le riprese di Biancaneve con Julia Roberts strega cattiva e di alcuni episodi della serie televisiva CSI Miami.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Vorrei gentilmente sapere cosa scriverete dopo il derby del vostro amatissimo Milan. Vi suggerisco un hanno perso i migliori. Dimettetevi, siete una vergogna!
Fernando

Niente calcioscommesse oggi? Come mai? Eppure ci sono tante novit: si parla di Roma e Napoli, molte belle storielle da raccontare, no? Ah, dimenticavo, non c' la Lazio di mezzo. Provate a

Rimestando con pazienza e adeguate attrezzature fra i rifiuti, si pu capire tutto di una famiglia, un condominio, una citt, un Paese. Mi pare che le annose questioni che occupano le cronache italiane ne siano purtroppo una dimostrazione inattaccabile. Il discorso regge anche in chiave metaforico-calcistica. Ogni tanto mi dedico allesplorazione del trash: lo ritengo mio dovere e vi assicuro che non sto facendo alcuna ironia. Alla fine, superando la rabbia per tante accuse prive di senso, loperazione riesce a trasmettere autostima per il nostro lavoro. Quanto a voi che avete capito tutto sui nostro obbiettivi, vi consiglio di rimettervi al lavoro: avete molta strada da fare.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Piergaetano Marchetti VICE PRESIDENTE Renato Pagliaro AMMINISTRATORE DELEGATO E DIRETTORE GENERALE Antonello Perricone CONSIGLIERI Raffaele Agrusti, Roland Berger, Roberto Bertazzoni, Gianfranco Carbonato, Diego Della Valle, John Elkann, Giorgio Fantoni, Franzo Grande Stevens, Jonella Ligresti, Giuseppe Lucchini, Vittorio Malacalza, Paolo Merloni, Andrea Moltrasio, Carlo Pesenti, Virginio Rognoni, Alberto Rosati, Giuseppe Rotelli, Enrico Salza DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Giulio Lattanzi

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 - 20121 Milano - Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 - 20132 Milano Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848

Testata di propriet de "La Gazzetta dello Sport s.r.l." - A. Bonacossa 2012

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 S SEPAD S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 10134 Torino S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 S Centro Stampa Unione Sarda S.p.A. - Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing bvba Maanstraat 13 - 2800 - MECHELEN (Belgio) S Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin - Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda - Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 - OSASCO - SO PAULO - Brasile. S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: e 299,40 e 258,90 e 209,10 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520

CERTIFICATO ADS N. 7334 DEL 14-12-2011 COLLATERALI * Con Ballando con le Stelle e 9,19 - con Supereroi N. 35 e 11,19 - con Soldatini dItalia N. 32 e 11,19 - con Linomania N. 21 e 11,19 - con Ferrari Racing N. 19 e 14,19 - con I Miti del Rugby N. 15 e 12,19 con Montalbano N. 15 e 11,19 - con Bear Grylls N. 13 e 11,19 - con Lupin III Film Collection N. 12 e 11,19 - con Indistruttibili N. 11 e 11,19 - con ET Predictor card e 11,19 - con Calendario Special Olympics e 8,00 - con Megaposter Bianconeri, Nerazzurri, Rossoneri e 9,19 - con i Miti del Calcio ai Raggi X N. 30 e 4,19 - con Campionato Io Ti Amo e 14,19 - con Alberto Sordi N. 3 e 11,19 - con Mai Dire Story N.4 e 11,19 PROMOZIONI ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali - Tel. 02.99049970 - c/c p. n. 36248201. Il costo di un arretrato pari al doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it

Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 1120-5067

La tiratura di marted 17 gennaio stata di 348.025 copie

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,00; Argentina $ 7,00; Austria e 2,00; Belgio e 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro e 2,00; Croazia Hrk 15; Danimarca Kr. 18; Egitto e 2,00; Finlandia e 2,50; Francia e 2,00; Germania e 2,00; Grecia e 2,00; Irlanda e 2,00; Lux e 2,00; Malta e 1,85; Marocco g 2,20; Monaco P. e 2,00; Norvegia Kr. 22; Olanda e 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole e 2,00; Romania e 2,00; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,00; Spagna/Isole e 2,00; Svezia Sek 25; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Tunisia TD 3,50; Turchia e 2,00; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

39

Il caso

Contador e il Tas Quanto ingiusto lennesimo rinvio


Alberto debutter luned in Argentina ancora una volta sub-judice. Dopo 18 mesi troppo

di PIER BERGONZI

I l Tas ha rinviato a fine mese il verdetto sul caso Contador. E lennesimo rinvio... Quando i tre giudici avranno deciso se assolvere o condannare (fino a due anni) il campione spagnolo saranno passati oltre 18 mesi dalla positivit al clenbuterolo che risale al 21 luglio 2010. E Alberto avr gi debuttato, in Argentina, al Tour de San Luis. Non la prima volta che lo diciamo, ma questi tempi biblici sono inaccettabili. Almeno per la giustizia sportiva. Detto che il caso davvero controverso e che i legali di Uci e Wada e quelli dellatleta hanno prodotto documenti enciclopedici, non ci convince una giustizia che tiene sub-judice un corridore cos a lungo. Contador ha sempre corso e ha vinto, tra laltro, lultimo Giro dItalia. La sua maglia roL.A.Confidential
di ETTORE MESSINA Assistant Coach dei Los Angeles Lakers

sa, conquistata dopo una serie di approfonditi test antidoping, gi storia. Che cosa accadrebbe se il Tas, per qualsiasi giustificato motivo, decidesse di togliergli tutte le vittorie dal Tour 2010 ad oggi? Accadrebbe che i tifosi di ciclismo, gli organizzatori e forse lintero movimento farebbero fatica a capire. In questa attesa dilatata, Contador ha avuto anche il tempo di allenarsi in Israele, nel Paese di Efraim Barak, il presidente del collegio di giuria del Tas... portando pane e salame al tavolo delle polemiche. Latleta e le istituzioni hanno diritti da rispettare. Giusto. Ma nessuno pensa ai diritti di chi allo sport consegna ogni giorno il suo patrimonio di emozione e di passione?

Il caso

DOPO DE SANCTIS, IL RIGORE DI VIDAL BASTA CON QUESTE PROVE TV DA TIFOSI


di UMBERTO ZAPELLONI

N on siamo in un telefilm americano. Non possiamo analizzare ogni filmato del nostro campionato come se ci trovassimo sulla scena di un crimine. Una settimana fa la mancata esultanza di Morgan De Sanctis dopo il gol di Cavani nel 4-2 del Napoli al Lecce, ieri lo sguardo di Rodriguez, portiere improvvisato del Cesena prima del rigore di Vidal che ha fissato il 2-0 della Juventus nella partita di inizio dicembre. Se la prova Tv la forniscono i tifosi qui non ne usciamo pi davvero ed anche per questo che Gazzetta.it ha scelto di non pubblicare il filmato incriminato. Il web aiuta a manipolare, le inquadrature ristrette su uno o sullaltro calciatore, come potrebbe spiegarci qualsiasi regista televisivo, possono raccontare la verit che vogliamo fargli raccontare. Chi ci assicura che Rodriguez non stesse parlando con un compagno che gli diceva buttati a destra? Sempre sul web circola anche unaltra immagine del rigore filmata da dietro la porta (la bellezza di un impianto come lo Juventus Stadium) in cui si nota come Vidal non guardi mai il suo avversario diretto negli occhi nel momento incriminato. No. Meglio fermarsi subito e non correre il rischio di trasformare le partite del nostro

campionato in episodi da mettere sotto la lente dingrandimento con il rischio di rendere sospetta ogni strizzatina docchio, ogni pacca sulla spalla. Fa bene la Juve ad indignarsi, come aveva fatto bene ad indignarsi il Napoli la scorsa settimana: non con questa caccia alle streghe che si pu aiutare il calcio a far pulizia dove davvero bisognerebbe farla. Non si pu paragonare il rigore di Vidal con quello di Doni finito sui tavoli dei giudici di Cremona. Qui non c davvero nulla di sospetto, tanto che il Cesena a conoscenza del video da tempo, si guardato bene dallalzare il minimo dubbio. La prova televisiva uno strumento importante per il giudice sportivo, utilissima per smascherare i simulatori, punire i colpi a tradimento, castigare i bestemmiatori (ma qui gi il labiale da solo pu non bastare) ma uno strumento che va usato in modo intelligente. Usarla per interpretare gli sguardi, per supporre combine e accordi sottobanco pare davvero eccessivo e fuorviante. E vero, siamo in unepoca in cui nulla pu passare inosservato, ma un po di intelligenza pu aiutare sempre e comunque ad evitare di perdere del tempo inventando accuse fragili come un cracker.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La mia Nba, sfibrante e con il culto del duello


C poco tempo per preparare le partite, il ritmo pazzesco ma i giocatori mi impressionano per concentrazione: capiscono al volo
Dopo quasi un mese di campionato e 15 partite vissute coi Los Angeles Lakers ho gi un quadro abbastanza chiaro di quello che mi piace e mi piace meno del pianeta Nba. Intanto apprezzo molto la regular season pi corta del normale: la partenza ritardata per la serrata dei proprietari ha ridotto il numero di partite da 82 a 66. Con meno gare da giocare il valore di ogni singola partita aumenta. E questo, per un europeo, favoloso. Meno favoloso rispetto alle nostre abitudini invece il poco tempo per preparare ed assaporare le partite. Se pensate che non avremo mai tre giorni tra una gara e laltra, salvo la pausa per lAll Star Game, capite che si tratta di un ritmo davvero sfibrante. Sono curiosissimo di arrivare ai playoff per capire cosa succede quando il tempo aumenta e, soprattutto, le serie sulle sette partite permettono di lavorare pi e meglio contro un singolo avversario invece di cambiarlo ogni sera. Tornando ai mi piace, gradisco tantissimo la grande attenzione riservata ai dettagli e la disponibilit dei giocatori a tesaurizzare ogni minuto di lavoro in allenamento. Quando dico allenamento mi riferisco a sessioni in cui fatalmente c poco contatto e poco lavoro live, cio fatto con la massima intensit. Ma i ragazzi sono sempre concentrati ed hanno bisogno di pochissimo tempo per ca-

pire cosa chiediamo loro, il che impressionante. Unaltra cosa che si percepisce benissimo dal campo il gusto della sfida individuale allinterno della partita. E questo culto del duello riesce ad esaltare la partita invece di deprimerla rendendola un mero esercizio di uno contro uno, perch viene vissuto con gusto da tutti. Quando sono venuto a Los Angeles pensavo di fare unesperienza che mi avrebbe arricchito, e finora stato esattamente cos, sia in campo che fuori. Per quello che riguarda il lato non cestistico, in settimana sono stato invitato a casa di Jimmy Goldstein, il re della moda dal look piuttosto estremo che avrete sicuramente visto qualche volta a bordo campo di tutte le partite Nba pi importanti vestito in pelle e borchie, con stivaletti di pitone. La villa da sogno in cui vive stata immortalata in parecchi film, tra cui Il Grande Lebowski dei fratelli Coen, e vi assicuro che non scorder facilmente il tramonto visto da quella invidiabile posizione. In pi ho scoperto un personaggio davvero unico, che conosceva benissimo la mia Mosca, come del resto quasi ogni parte del mondo, avendola frequentata spesso per affari. I love LA, si dice cos, no?

Parigi e dintorni

PSG-TEVEZ, E ORA COME LA METTIAMO CON IL FAIR PLAY VOLUTO DA PLATINI?


di ALESSANDRO DE CAL

I cartesiani che allungano il naso sul Lungosenna forse arricciano la fronte davanti al nome di Tevez. Non finir come Beckham e Pato? Lo Spice Boy doveva mettere Parigi, almeno per un giorno, al centro del calcio. Niente. E il Papero sappiamo dov rimasto. Che succede, dunque? Ogni medaglia ha due facce, e nella capitale francese si d luce anche allenigmatico profilo di Leonardo, grand maitre del Psg italiano. Les italiens, si sa, sono spesso sinonimo di faciloneria, presunzione, vaga affidabilit. Leo tira dritto. Il suo patron, lo sceicco Al Thani, buon amico del presidente Sarkozy. Quando non pu essere presente allo stadio, si guarda la partita a casa: la trasmette la sua tiv, che si chiama Al Jazeera. Carlo Ancelotti stato chiamato, da poco, a dare corpo e sostanza al grandioso progetto sgorgato dai petrodollari. La sua calata nella capitale francese suona come il fischio di un turbo. Deve accelerare il decollo iniziato dal povero Antoine Kombouar, tecnico sconosciuto fuori dalla Francia, ma vecchia bandiera del club targato per molti anni Canal Plus. C sempre una tiv, di mezzo. Lobiettivo dei signori del petrolio di investire molto denaro in club di calcio per ottenere ricavi, partite di giro, prestigio e molte altre cose che generano un utile. I tempi sono stretti. Questa lora di spendere. In estate, Leo stato bravissimo a prendersi Menez

Kobe Bryant

IlBastianContrario
per 8 milioni stracciati e Sirigu per 3,5. Poi, per, ha dovuto premere lacceleratore e ha messo sul piatto 42 milioni per Pastore, bruciando nello sprint il Chelsea. Chi la fa laspetti. Abramovich, negli ultimi anni, stato uno dei protagonisti dellaumento dei prezzi sul mercato. Ogni nuovo ricco che entra nel circolo dei grandi club europei, alza lasticella: dopo i 37 milioni per Tevez, sono pronti altri 30 per Kak. Il problema che tutto questo succede nella Francia di Michel Platini, luomo del fair play finanziario che dovrebbe mettere la museruola ai big. Come ha detto ieri Blatter, Platini destinato a diventare presidente della Fifa. Magari lo sar anche nel 2022, quando i Mondiali di calcio si giocheranno in Qatar. E quella la buca a cui guardano i signori del petrolio.
MAGIC JOHNSON
Buon compleanno a un amico & uno dei pi grandi atleti della storia, Muhammad Ali. @MagicJohnson

Milan-Inter, il derby degli equivoci


di NINO MINOLITI

P ersonalissima rilettura di Milan-Inter, fuori


- diciamo cos - dai consueti schemi tecnici e tattici. Ribattezziamolo il derby degli equivoci. Partiamo dai vincitori. Ma siamo proprio sicuri che la vittoria sia stata un bene per il futuro dellInter? Riassunto delle puntate precedenti: lInter di Mou vince il triplete e il portoghese lascia il Bernabeu su una macchina del Real... Arriva Benitez, col primo obiettivo di farlo dimenticare. Chiede giocatori nuovi e rinforzi. La squadra lo accoglie come un virus, lo ingloba e lo espelle. Intanto, per, la situazione rischia di precipitare: ma ecco che con Leo si materializza lincredibile quasi-rimonta (pi la Coppa Italia), che giustifica agli occhi di Moratti la permanenza - leggi sopravvivenza - del gruppo storico. Che difatti rimane, e ottimamente. Senza Leo, per, che preferisce la scrivania del Psg. Arriva Gasperini: seconda rivoluzione mancata. Tocca allaggiustatore Ranieri, che dal fondo ricomincia una nuova risalita, di cui il derby sin qui il momento pi eclatante. E veniamo al dunque: non che unaltra stagione in edizione straordinaria rinvier ancora una volta il neces-

TwitTwit
RAFA NADAL
Riposando al Crown Towers con Marc. Qui ci trattano benissimo.... @RafaelNadal

LEBRON JAMES Il relax di Nadal in Australia


Buon compleanno @DwyaneWade! Goditi i 30 con il tuo vecchio c...!! Haaaaa @LebronJames

sario rinnovamento di un gruppo formidabile ma inevitabilmente logorato, che tiene in ostaggio, anche dal lato del cuore, il presidente? Non si pu vivere di sole rimonte... Passiamo al Milan. Qui lequivoco anticipato. La societ di via Turati sempre stata indicata come il modello perfetto di comunicazione - leggi saggio e sapiente occultamento dei problemi. Galliani-Braida-Vittorio Mentana: impareggiabili sminatori. Per dire, delle notti di Dinho si cominci a parlare solo quando il dentone era oramai in rampa di lancio verso il Brasile. Prima, nulla. E che ti succede nella settimana che porta al derby? Di tutto. Pato, che aveva gi parlato contro i metodi di Allegri, diretto verso Parigi, Galliani diretto verso Londra per tornare con Tevez, entrambi alla fine diretti... verso Milanello perch il Cavaliere blocca loperazione. E in mezzo il rinnovo di Allegri, la cui soluzione stata colpevolmente trascinata fino a sole 48 ore dal derby che, tra laltro, riconsegna intatto il caso Pato. Un avvicinamento non esattamente sereno: poteva bastare se ci fosse stato da affrontare il Novara, con tutto il rispetto. Invece cera lInter: il derby degli equivoci, appunto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

40

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MERCOLED 18 GENNAIO 2012

La forza sensibile.

Hyundai
Vasta gamma di motorizzazioni.
Benzina 1.6 e 2.0 litri, turbodiesel CRDi 1.7 e 2.0, 2WD e 4WD ad inserimento automatico.

.
Hyundai raccomanda

Il SUV compatto che unisce stile e versatilit.


Ampi spazi e ricche dotazioni.
5 adulti e 591 litri: i vertici della categoria. Disponibile con tetto panoramico, cerchi in lega da 18 e telecamera posteriore.

5 anni di Tripla Garanzia.


5 anni di garanzia a km illimitati, 5 anni di assistenza stradale, 5 anni di controlli gratuiti.

Made in Europe.
Nasce negli stabilimenti di Nosovice, premiati con lExcellence Quality Award 2011 per la qualit dei processi produttivi. E da oggi la produzione aumenta e i tempi di consegna diminuiscono.

www.impegnohyundai.it

ix35: consumo max (l/100 km) urbano 10,6/extraurbano 6,8/combinato 8,2. Emissioni CO2 max (g/km): 195. * Condizioni e limiti della garanzia su http://www.hyundai-motor.it/postvendita/garanzia.aspx. La Garanzia proposta non si estende a tutte le componenti delle autovetture.