Sei sulla pagina 1di 56

2

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

PRIMO PIANO

Triplo oro, Me
IL GIURATO

Questanno s ho votato Leo


Spiazzato dal risultato dellanno scorso, quando avevo votato Sneijder su Iniesta e Muller mancando per fortuna in buona compagnia il vincitore Messi, stavolta non potevo sbagliare. Nel 2011 Leo non si limitato a recitare da miglior giocatore del mondo (quello destinato a farlo per almeno altri 5 anni), ma ha anche portato a casa Liga e Champions soddisfacendo il primo requisito del vecchio Pallone doro: il pi bravo non arriva secondo, il pi bravo vince. E vero che Messi ha fallito una volta di pi lesame con la Seleccion, uscendo fragorosamente da una coppa America casalinga che gli pareva cucita addosso; ma la doppietta col Bara, ottenuta nel bollente contesto dei clasicos col Real Madrid, il risultato pi importante dellanno. La gestione del duello con leterno rivale vale il primo posto a Guardiola fra gli allenatori, e come nel caso di Messi la sensazione che ci che Pep ha costruito durer nel tempo anche al di l del suo eventuale addio. Dietro a Messi ho scelto Ronaldo non solo per i suoi fantastici numeri in zona gol, ma anche per la capacit di togliere al Bara lunico trofeo dellanno, la Coppa del Re; terzo Iniesta, che preferisco a Xavi per una questione di sfumature. In realt il loro valore pressoch identico. Fra i tecnici mi sembrato giusto premiare la continuit del Maestro Tabarez, che ha condotto lUruguay al successo in coppa America 12 mesi dopo il quarto posto mondiale, con citazione finale per Andre Villas Boas: col Porto ha vinto tutto ci che poteva, giocando alla grande e meritandosi il Chelsea. Il resto unaltra faccenda, che attiene al prossimo anno. Paolo Cond

E ancora il numero 1 a per la 3 volta di fila


Largentino Pallone doro nel trionfo del Barcellona Re Guardiola: Il futuro? Tra qualche mese decido
DAL NOSTRO INVIATO

FABIO LICARI ZURIGO

IL TOP 11 IN 5 DEL BARA, 4 DEL REAL

Se c una cosa che stupisce di questo Pallone doro, che Messi abbia soltanto il 50% dei voti (47,88) invece del 100%: qualche c.t. e qualche capitano, un giorno, spiegheranno come hanno fatto a non inserirlo neanche tra i primi tre ( successo). Leo Messi lass nellolimpo dei grandissimi: non dice una cosa interessante manco a pagarlo, ma Alex Ferguson, uno che li ha visti tutti, lo inserisce nella categoria di Pel, Maradona, Di Stefano e Cruijff. Per Guardiola pu superarli. E anche Michel Platini, che prima di ieri aveva il record solitario di tre primi posti consecutivi, sinchina. Alla Platini, naturalmente: Ha strameritato. Non doveva prenderlo lanno scorso, ma questo s. Oggi tutti ringraziano la squadra, ai miei tempi la squadra ringraziava me. Ma niente paragoni: sarebbe come confrontare Celentano, i Beatles ed Edith Piaf. Vince Messi davanti a Cristiano Ronaldo (21,60%) e Xavi (9,23%), quindi Iniesta e Rooney. Vince il Barcellona.
Frecciate a Mou

perch stato molto migl, no, stato migliore. Ora dipende da noi. Ennesima sfida a Mou: chiss che, almeno da Barcellona, non sia una delle ultime. Si dice che Guardiola cerchi nuove avventure. Al Barcellona mi sento a casa, ma in prospettiva decider sul mio futuro tra qualche mese. Ferguson l e gli chiedono chi vedrebbe al suo posto nello United: Mi piacerebbe continuare, se la salute mi aiuta. Ma, se fossi in Guardiola, resterei. Perch lasciare la squadra di gran lunga migliore del mondo? La favorita di Champions?.
Allenatori e capitani Prende tutto la Spagna, lInghilterra espone il totem Ferguson, e lItalia scompare o quasi. Escluso Farina, ci sono tre interisti: Forlan (7), lex Etoo (8) e Sneijder (12). La cosa interessante che la classifica dei giocatori pi o meno la stessa per c.t., capitani e stampa. Un po diverso il voto agli allenatori, eccetto Guardiola. Per i capitani, per esempio, Mou adorato dai giocatori secondo, mentre quarto sia per gli altri tecnici (preceduto da Del Bosque) sia per la stampa (dietro Tabarez, campione del Sudamerica con lUruguay): qualche antipatia? Poi il mondo bello perch vario: e quindi il c.t. di Tonga sceglie Dani Alves, quello del Burundi Benzema, a Macao e in Palestina piace Casillas, il capitano del Pakistan preferisce Muller. Tedesco Cesare Prandelli che, dopo Messi, vota Mller e Schweinsteiger (una premonizione europea?), mentre Buffon dice Messi, Rooney e Iniesta. Sipario, gi partita la caccia al Pallone 2012. La domanda non chi lo vincer ma: chi lo strapper a Messi che lha gi in mano per chiss quanti anni?
RIPRODUZIONE RISERVATA

La migliore squadra del 2011 parla spagnolo. Nove giocatori su 11, infatti, giocano nelle due principali formazioni iberiche: 5 nel Bara e 4 nel Real Madrid.
GDS

Josep Guardiola, 40 anni, allenatore del Barcellona


ANSA

il signor Mourinho, Ferguson e tutti gli allenatori. Poi gli vengono le lacrime quando dedica il successo a Tito Vilanova, il suo vice, quello che da Mou prese un dito nellocchio: ma qui il fattaccio non centra, Tito non sta per niente bene. Quelli del Madrid non ci sono per la Copa del Rey: La partita pi importante, io avrei parlato con il presidente per decidere se venire. E due.
Non pi perfetti Che il Barcello-

Meglio che Messi faccia parlare soltanto il pallone: tanto c il suo tecnico, Pep Guardiola, che ormai per dialettica savvicina a Mourinho. Al quale lancia un messaggio cifrato dopo lelezione a miglior tecnico (davanti a Ferguson e al gran rivale): Vorrei dividere il premio con

na vinca tutto, e poi sia a -5 dal Real nella Liga, significa per Guardiola una cosa: Che ci sono squadre forti e che, dopo aver vinto tanto, possiamo aver perso un po della perfezione e rischiamo il pari o la sconfitta. Comunque non ci sono segreti nel calcio: se il Real davanti

LALBO DORO

E sono tre: come lui soltanto Cruijff, Platini e Van Basten


1956: Stanley Matthews (Ing) 1957: Alfredo Di Stefano (Spa) 1958: Raymond Kopa (Fra) 1959: Alfredo Di Stefano (Spa) 1960: Luis Suarez (Spa) 1961: OMAR SIVORI (Ita) 1962: Josef Masopust (Cze) 1963: Lev Yashin (Urss) 1964: Denis Law (Sco) 1965: Eusebio (Por) 1966: Bobby Charlton (Ing) 1967: Florian Albert (Ung) 1968: George Best (Nir) 1969: GIANNI RIVERA (Ita) 1970: Gerd Mller (Ger) 1971: Johan Cruijff (Ola) 1972: Franz Beckenbauer (Ger) 1973, 1974: Johan Cruijff (Ola) 1975: Oleg Blokhin

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

IL NOSTRO INSERTO

ExtraTime in edicola domani con la Gazzetta


ExtraTime, il nostro inserto del marted sul calcio internazionale, oggi non in edicola con la Gazzetta. Lo troverete invece con il giornale di domani, come sempre gratuitamente. Su ExtraTime di domani si approfondir anche la premiazione di ieri a Zurigo, con la vittoria di Messi su Cristiano Ronaldo e Xavi. Come ogni settimana, ci saranno approfondimenti, risultati e storie dai campionati pi interessanti dEuropa e del resto del mondo. Con attenzione, per questo numero, a Francia, Argentina e Costa dAvorio.

essi alla Diego


Maradona vero numero 10 Ma il calcio di Lionel arte
Chi pi grande tra i due campioni? Il giochino non ha risposte Il Pibe aveva carisma, la Pulce gioca nella squadra pi forte al mondo
GLI ALTRI PREMIATI
Durante la cerimonia sono stati consegnati altri premi oltre a quello di miglior calciatore a Messi.

PAOLO CONDO

Lionel Messi, 24 anni, (a sinistra, vestito Dolce& Gabbana) riceve il Pallone doro dalle mani di Ronaldo davanti a Michel Platini AFP

S
Allenatore donne Sasaki (Giappone)

S
Allenatore uomini Guardiola (Barcellona)

Ora che un terzo Pallone doro fa bella mostra di s sul ripiano nobile di una parete gi zeppa di trofei a 24 anni, si ripropone leterna domanda su chi sia il migliore tra Messi e Maradona. Il giochino irresistibile perch non ha risposta; assodato che con Pel stiamo parlando dei tre pi grandi della storia, le distanze fra loro sono cos ridotte da rendere la scelta del numero uno assolutamente personale. Com giusto che sia quando si parla di puro piacere artistico: se preferite Van Gogh a Picasso oppure i Coldplay agli U2, qualcuno non sar daccordo con voi ma di certo non farete la figura degli scemi.
I Mondiali Quando le magie

correva vincere il campionato per partecipare alla Coppa dei Campioni, ma Diego non si gioc certo nel migliore dei modi le due chance ottenute allepoca. Passi per leliminazione al primo turno dal Real Madrid malgrado il vantaggio di giocare landata al Bernabeu a porte chiuse; ma la farsa dellarrivo in ritardo a Mosca col volo privato, dovuta a una dipendenza dalla cocaina gi in fase avanzata, rester forse la pagina pi nera nella carriera sportiva di Maradona.
Effetto Bara Lovvio vantaggio

LIONEL MESSI 24 ANNI ATTACCANTE

DIEGO MARADONA 51 ANNI ALLENATORE

Tecnica

Tecnica

10
Velocit

10
Velocit

10
Potenza

8
Potenza

7
Inventiva

8
Inventiva

S
Fair play Giappone

S
Puskas (miglior gol) Neymar

S
(Urss) 1976: Franz Beckenbauer (Ger) 1977: Alan Simonsen (Dan) 1978, 1979: Kevin Keegan (Ing) 1980, 1981: Karl-Heinz Rummenigge (Ger) 1982: PAOLO ROSSI (Ita) 1983, 1984, 1985: M. Platini (Fra) 1986: Igor Belanov (Urss) 1987: Ruud Gullit (Ola) 1988, 1989: M. van Basten (Ola) 1990: Lothar Matthus (Ger) 1991: Jean Pierre Papin (Fra) 1992: Marco van Basten (Ola) 1993: ROBERTO BAGGIO (Ita) 1994: Hristo Stochkov (Bul) 1995: George Weah (Lbr) 1996: Matthias Sammer (Ger) 1997: Ronaldo (Bra) 1998: Zinedine Zidane (Fra) 1999: Rivaldo (Bra) 2000: Luis Figo (Por) 2001: Michael Owen (Ing) 2002: Ronaldo (Bra) 2003: Pavel Nedved (Cze) 2004: Andrei Shevchenko (Ucr) 2005: Ronaldinho (Bra) 2006: FABIO CANNAVARO (Ita) 2007: Kaka (Bra) 2008: Cristiano Ronaldo (Por) 2009, 2010, 2011: Lionel Messi (Arg).

Giocatrice Sawa (Giappone)

post-moderne di Messi esondano dalla quotidianit, innescando il ritornello del migliore, la considerazione con la quale il sorpasso a Diego viene frenato riguarda la Seleccion. Maradona ha vinto un Mondiale se non da solo assai poco accompagnato, sfiorandone un altro nel quale lo spalleggiavano gli stranieri di Cremonese (Dezotti), Verona (Troglio), Ancona (Ruggeri) e Bari (Lorenzo). Messi in Sudafrica, ma se vogliamo anche in Coppa America lo scorso luglio, aveva al suo fianco gente come Di Maria, Tevez, Higuain, Mascherano e Aguero, eppure non ha combinato nulla; vinca qualcosa di importante con la nazionale - il solito refrain - e poi ne parliamo. Il discorso ha certamente un senso, ma molto generoso nei confronti della carriera di Maradona nei club, che gi adesso non pu essere paragonata a quella di Messi: daccordo che ai suoi tempi oc-

di Messi quello di giocare nellattuale Barcellona, la squadra probabilmente pi forte di sempre, e di essere quindi il magnifico realizzatore di unopera assemblata e rifinita da gente come Xavi, Iniesta, Fabregas, Puyol, Piqu e Dani Alves. Leo riscatta questo vantaggio esprimendo un rendimento incredibilmente elevato nelle partite che contano: dalle finali di coppe e coppette ai clasicos contro il Real, si pu essere certi che nel momento pi delicato Messi tirer fuori la giocata memorabile. Il pi bello dei suoi gol 2011 il 2-0 al Madrid nella semifinale Champions del Bernabeu, uno slalom fra quattro difensori concluso da un diagonale sul palo opposto a quello di Casillas. Una meraviglia nelloccasione pi importante: se ripensate ai gol di Maradona nell86 in Messico, dal 2-0 allInghilterra alla doppietta contro il Belgio, avrete la perfetta dimensione di come il fuoriclasse sia tale innanzitutto perch d il meglio quando sottoposto alla massima pressione.

9
Senso gol

10
Senso gol

10
Carisma

9
Carisma

10

Leadership La differenza tra i due ha qualcosa a che fare con il ruolo, perch Maradona era un uomo-squadra - numero 10 se ce n mai stato uno - mentre Messi essenzialmente un attaccante; ci siamo divertiti poco nel vederli lavorare faticosamente assieme in nazionale da c.t. e giocatore, sarebbe stato un sogno ammirarli vicini in campo, con Diego a lanciare Leo. Quel che resta della distanza fra loro, e che a nostro parere premier Maradona almeno per un altro po, riguarda invece la personalit, espressa attraverso carisma e leadership. Come a Napoli sanno bene, Diego si impadroniva psicologicamente di qualsiasi gruppo e qualsiasi spogliatoio, diventandone il condottiero, ed questo il motivo ultimo per cui in nazionale funzionava cos bene. Le straordinarie capacit tecniche di Messi, persino superiori se si pensa a quale velocit vengono espresse, hanno invece qualcosa di autistico, come se larte fosse dentro Leo e si palesasse usandolo come tramite. Maradona ha pensato ciascuna delle sue perle, e le ha usate per urlare la sua ribellione terzomondista; a Messi viene tutto cos naturale da non porsi mai il problema di cosa fare del suo talento. Ci vince le partite, le coppe e i Palloni doro, e per ora gli bastano. Se un giorno penser che tanto spleen gli stato donato per qualcosa di diverso, diventer anche il re della sua Seleccion, probabilmente di un Mondiale, e di tutti i libri di storia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

PRIMO PIANO
IL VERTICE IL PRESIDENTE FIGC E TOMMASI (AIC) LANCIANO UN APPELLO AD ARBITRI, DIRIGENTI E CAPITANI DI SERIE A RIUNITI A ROMA

Abete: Le truffe uccidono il calcio


DAL NOSTRO INVIATO

MASSIMO CECCHINI FIUMICINO (Roma)

Giancarlo Abete, 61 anni

Il silenzio nella sala si fa di ghiaccio quando i presidenti Tommasi (Aic) e Abete (Figc) alla platea composta da arbitri, dirigenti e capitani delle squadre di A, a turno dicono: Occorre stare attenti alla piaga

delle scommesse, altrimenti il calcio va a fondo e non si salver nessuno. Un appello quasi drammatico, ma il momento delicato. Non a caso Ranieri, in silenzio su tutto, sul caso Farina dice: Sono contento per Simone, il brutto che venga premiato per una cosa normale. Ma cos normale sembra non lo sia, tant che il presidente Nic-

chi (Aia) ammette: Gli arbitri mettono tutto a referto e sono un conforto per il movimento, ma la mano sul fuoco non la metto su nessuno. E racconta che in Cremonese-Parma del 17 ottobre 1993 le squadre non volevano farsi male e lui ferm il gioco e fischiai un fallo per mancata voglia di attaccare. Una coglionata, ma lo spirito

che mi animava era chiaro.


Avvisi in video Tommasi poi spiega: Farina e in difficolt nel gestire questa notoriet, non va abbandonato n beatificato. Denunciare i tentativi di combine non facile, anche perch spesso c parola contro parola, ma dobbiamo sensibilizzare tutti. LAic sta preparando

una campagna, fatta anche di video, che porteremo in tutti i club. Il giro di affari enorme, tanto pi che in Italia il 70% delle scommesse sono illegali. In tanta cupezza, lunico sorriso che presto lAic potrebbe riassorbire anche il nuovo sindacati promosso un anno fa da Doni e Buffon. Con Gigi ne abbiamo parlato. Un sindacato ha ragione di esistere solo se unitario. Ma dal suo volto, adesso, questa solo una povera gioia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Blatter incorona leroe Farina Esempio per tutti La Fifa con lui
Dal Gubbio al Pallone doro da ambasciatore per il fair play. E anche Platini lo applaude
DAL NOSTRO INVIATO

la storia
LA SUA SEGNALAZIONE HA PORTATO ALLARRESTO DI ZAMPERINI

Simone Farina, 29 anni, difensore del Gubbio. Prima della partita con il Cesena di Coppa Italia (30 novembre) avvicinato da Alessandro Zamperini, ex compagno delle giovanili della Roma che non vedeva da 10 anni. La proposta: 200.000 euro da spartirsi con altri tre suoi compagni per truccare la partita in modo che finisca 3-1. Farina lo denuncia: Zamperini arrestato il 19 dicembre. Prandelli convoca Farina come premio. Poi linvito di Blatter

FABIO LICARI ZURIGO

Sono contento e voglio dirlo in italiano di avere qui, oggi, Simone Farina. Vieni sul palco, Simone! urla Sepp Blatter. Che sar un furbastro, sar tutto quel che volete, ma sulleroe moderno Farina non ha perso un secondo. E quasi commosso lha accolto al Pallone doro Fifa, accanto a Messi e Guardiola, no, prima di Messi e Guardiola: Perch, caro Simone, se i calciatori contattati dalla mafia del calcio facessero come te, il futuro sarebbe pi grande. Detto tutto in italiano, con Farina che arrossisce ma non cede allemozione: Grazie presidente. Non stato facile, ma la mia famiglia mi ha dato la forza di andare avanti. E non aggiunge altro.
Ambasciatore Fifa la pagina pi bella di un Pallone doro annunciato, lItalia che fa il

Se i calciatori contattati dalla mafia facessero come te, il futuro sarebbe migliore Il difensore: Non stato facile, ma la mia famiglia mi ha dato la forza di andare avanti
giro del mondo senza criminalit, debito pubblico, scandali: non ci siamo abituati. Farina, che non poteva ricevere il premio fair play gi assegnato al Giappone vittima dello Tsunami, stato nominato ambasciatore Fifa per il fair play. Simone un esempio! Ha 29 anni e gioca in Serie B, e qui Blatter simpappina: La sua squadra il Gubbia, il Ciubbia, vicino a Novara, sbaglia a raffica ma non importa. Grazie per il tuo coraggio: non hai accetta-

to le proposte che ti hanno fatto. E poi, rivolto al pubblico: Simone ha rivelato che era stato contattato per truccare una partita e ha reso possibile la scoperta di una rete di scommesse clandestine. Uno di quei demoni che Blatter evoca sempre pi spesso, per prendere le distanze dai pi corrotti del suo Esecutivo sui quali, come minimo, non ha vigilato a sufficienza.
Simone, dove giochi? Ma la cosa pi bella non lo show: quel che successo in mattinata, quando Simone e la moglie Scilla hanno incontrato privatamente il boss Fifa regalandogli la maglia del Gubbio. Simone, in che ruolo giochi?, ha chiesto subito Blatter. Io ero attaccante. Farina gli ha confessato qualche timore, Blatter lha rassicurato: Avrai sempre il nostro appoggio e la solidariet. Sarebbe importante. Foto, abbracci, il tutto in italiano. Chris Eaton, capo del sistema anti-corruzione Fifa, lha invi-

dovrebbe impegnarsi a sostenerlo. da applausi. Solo i giocatori possono salvare il calcio.


Con Borgonovo Leroe dei gior-

Simone Farina, 29 anni, premiato da Joseph Blatter, 75 PHOTOVIEWS

AMICHEVOLE

Si gioca a Genova Italia-Stati Uniti del 29 febbraio


Sar Genova a ospitare mercoled 29 febbraio Italia Usa. Sede scelta per aiutare le famiglie vittime della recente alluvione. Farina dovrebbe far parte in quella occasione della comitiva azzurra.

tato al convegno di Singapore in primavera, campionato permettendo.


Platini: da applausi Ancor pi deciso Michel Platini: Le scommesse sono la fine del calcio: Simone Farina ha denunciato tutto, ha combattuto. Dovreste mandarlo in tutti i campi a ricevere una standing ovation. Il rischio che qualcuno al di l della solidariet ruffiana non sia proprio contento di questo slancio di onest. E allora la stampa

ni nostri Simone ha poi incontrato altre due eroine vere, Chantal e Alessandra Borgonovo, sempre accanto a Stefano: qui a Zurigo perch la Fifa non vuole lasciare soli i calciatori con la sla. Sotto la guida del responsabile medico di Zurigo, Jiri Dvorak, sono in corso ricerche per cominciare presto una politica di prevenzione (oltre che di cura). Come sta Stefano? Voglio incontrarlo, ha detto Blatter a Chantal nellincontro durato quasi unora, assicurando tutto il supporto possibile, parlando con Alessandra e sfogliando il libro con le foto di Stefano. Attaccante nato, che bel titolo. Attaccante come me. E per una volta, per Stefano, questa sera, accettabile anche la vanit di Blatter.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA STORIA LAMAREZZA DEL GIOCATORE DELLA TERNANA: SE PRANDELLI MI CONVOCASSE COME FARINA? POTREI ANCHE NON ANDARCI

Io, primo a denunciare, lasciato solo dalla Figc


Pisacane rifiut
i soldi per alterare una gara di Lega Pro: Usati due pesi e due misure
ALESSANDRA GOZZINI

stato il primo ad aver denunciato il putiferio delle scommesse (Buffone, allora direttore sportivo del Ravenna, gli offr cinquantamila euro come lasciapassare per la vittoria); se la normalit vale il titolo di eroe, anche lui lo avrebbe meritato.
Pisacane, qual il suo stato danimo?

santa gradi.
Cosa le ha lasciato questa storia?

sorella sono persone tranquille. Ma volevo un gesto che potesse essere da esempio.
Davvero nessuno lha chiamata?

la storia
AD APRILE DISSE NO A 50 MILA EURO PER TRUCCARE LUMEZZANE RAVENNA

La differenza sta tutta in un invito: per il resto Terni Zurigo, un centro benessere il palco del gran gal. Nella scaletta della cerimonia mancava uno spazio per Fabio Pisacane; quando i riflettori del Pallone dOro si accendevano su Farina, lui rientrava a casa dalla spa, classico relax del luned. La differenza in un invito mai arrivato: Fabio fa il difensore nella Ternana, ed

Mi dispiace perch sono stati usati due pesi e due misure: senza nulla togliere a Farina, perch si parla di lui e non di me, che l'ho fatto per primo? Ho provato a darmi una spiegazione, ma spero non sia quella giusta: ho pensato che risaltare il gesto di un ragazzo dei quartieri Spagnoli di Napoli non sarebbe stato facile; la mia citt viene sbattuta in prima pagina solo quando c' da parlare dei camorristi o dei

Fabio Pisacane, 25 anni LIVERANI

rapinatori di rolex. Io ho fatto una cosa normalissima, un atto doveroso che non merita premi o riconoscimenti: ma in un contesto dove si elogiano certi atteggiamenti, sarebbe stato giusto farlo a trecentoses-

Ne esco fortificato, alla fine dei premi o della pubblicit non mi frega niente. Mi interessa poter camminare a testa alta, mettere la testa sul cuscino con la coscienza pulita. Su Farina tutti si sono subito schierati: era un coro di voci, "non lasciamolo solo". A me chi stato davvero vicino? La mia societ, la mia famiglia. Per il resto io s che ero solo: di me non stato detto nulla, non mi sono sentito veramente protetto. Non lho vissuta bene: le notizie non erano ancora uscite nella loro completezza e cera gi chi dubitava di me. Non sono un santo e ho una famiglia normalissima: mio padre un venditore ambulante, mio fratello e mia

Solo Tommasi mi ha cercato via mail, poi arrivato l'invito al gal dellAic. Ma dalla Federcalcio nessuno, e pensare che poteva essere un vanto per tutta la Lega Pro.
E se Prandelli decidesse ora per una convocazione-premio, come stato fatto per Farina?

Gli direi grazie, lo stimo tantissimo. Ma un giro di campo con la Nazionale non mi cambierebbe la vita. Non il mio chiodo fisso, non so neanche se ci andrei: dipenderebbe dal giorno, io penso pi che altro ad allenarmi. E a denunciare chi bara: il coraggio da Pallone dOro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Fabio Pisacane, difensore di 25 anni, gioca nella Ternana. Lo scorso 14 aprile, era al Lumezzane, riceve una telefonata da Giorgio Buffone, d.s. del Ravenna. Proposta di 50 mila euro (molto pi della met dello stipendio annuale di Pisacane) per taroccare la gara. Il giocatore rifiuta la proposta e denuncia Buffone: la procura federale penalizza il Ravenna e squalifica il d.s. poi arrestato a giugno nellinchiesta di Cremona

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

SERIE A LA VOLATA

Miss inverno: Juve,


LO SPRINT PER META SCUDETTO ANCHE LUDINESE E ANCORA IN GIOCO

Il calendario sorride e Borriello scalpita


Finora Marchisio stato luomo in pi, adesso Conte ha bisogno degli attaccanti

NICOLA CECERE

Non stata una Juve brillante, quella di Lecce. Il lavoro di carico svolto a Capodanno al sole di Dubai ha frenato soprattutto gli uomini del centrocampo determinando una generale carenza di sprint. Esprimendosi su ritmi bassi, quasi da allenamento, la squadra di Antonio Conte si resa pericolosa soltanto grazie alle iniziative di Vucinic (che rientrava dopo oltre un mese) sempre micidiale quando dalla fascia mancina converge al tiro, mentre Matri, subentrato allo sfortunato Quagliarella, ha alternato errori ad un paio di spunti pericolosi.
Psicologia Aver vinto la prima

ando un record (serie iniziale positiva di diciassette partite) che durava da sessantanni ha trasmesso allambiente una rinnovata convinzione. E anche se Conte continua a volare basso, evidente che nellimmediato il piccolo grande traguardo di campione dinverno alla portata dei bianconeri. Direte: va beh, conta essere primi a maggio. Beh, per il calcio vive di morale, convinzione, determinazione oltre che di muscoli e di tecnica. E sapere che nelle precedenti ventiquattro occasioni in cui la Juve era prima a fine gennaio poi arrivata a dama sedici volte, aiuta tanto.
Set ball A proposito di aiuto. Esaminando i due turni che ci separano al giro di boa, si pu affermare che la Juve ha dinanzi a s ostacoli di media difficolt: Cagliari in casa e Atalanta fuori. Il Milan invece atteso dalla corrida del derby prima della mini trasferta di Novara

(dove comunque lInter ne prese tre...). Il calendario insomma sembra mettere sulla racchetta di Conte il classico set-ball. E le statistiche dicono che nellunica circostanza (stagione 1972-73) in cui bianconeri e rossoneri hanno chiuso landata primi alla pari , lo scudetto poi andato alla Juve
Luomo in pi Fin qui lecito af-

partita dellanno, tradizionalmente complicata per le grandi, superando senza danni il testa coda col Lecce ed eguagli-

fermare che Claudio Marchisio stato luomo in pi di questa squadra. Per i gol e la spinta che ha saputo assicurare, la qualit e la continuit del suo contributo, lo spirito di sacrificio e laltruismo messi in campo. Adesso ci si attende dal neo acquisto Borriello e dallo sfortunatissimo Quagliarella, la spinta decisiva per aumentare la prolificit dellattacco, staccato di nove lunghezze da quello rossonero. Se i tifosi continueranno a contestare Borriello, si faranno un clamoroso autogol.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Marchisio, 25 anni,


LAPRESSE

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

set-ball sul Milan


GDS

Zlatan Ibrahimovic, 30 anni,


ANDREOLI

Gol e assist ora fa tutto Ibra Baster?


Manca Cassano, Pato da ritrovare, ma con i recuperi di Mexes e Gattuso...

Derby, rinnovo di Allegri, il rapporto fra lallenatore e Pato, larrivo di Tevez. Questi, in ordine sparso, gli argomenti di stretta attualit che agitano lambiente milanista alla vigilia dello sprint dinverno. Detto che in passato il Diavolo stato primo a gennaio diciassette volte conservando in undici casi tale posizione fino allo scudetto, bisogna osservare come le 37 reti prodotte sin qui da Ibrahimovic (12) e compagni (sono ben 12 quelli andati a bersaglio) non conferiscono alloperazione Tevez la c a r a t t e r i s t i c a dellirrinunciabilit. Lattacco ha funzionato.
Linterrogativo Certo, non pos-

presenta una seconda fonte di gioco, alternativa alle invenzioni del bomber, bravo pure nel lavoro di assistenza ai compagni, come dimostra il gol di Boateng allAtalanta. Tevez, che essenzialmente un finalizzatore, pu senzaltro dare un contributo di imprevedibilit al reparto offensivo anche se il suo eventuale arrivo dilaterebbe il caso Pato: il brasiliano, fin qui utilizzato a intermittenza, accetterebbe di scivolare dietro largentino?
LInter Ma siccome i tempi di

tare lInter squadra indicata da qualcuno come interessata al tecnico livornese (indiscrezione priva di riscontri). Vedremo se Galliani e Braida lo accontenteranno: la questione, soltanto economica.
Luomo in pi Dovesse arrivare

sibile trascurare il ruolo di trascinatore interpretato da un Ibra mai cos prolifico n limportanza, sul lungo periodo, dellassenza di Cassano, lelemento che meglio si sposta con le caratteristiche dello svedese e che al contempo rap-

risoluzione dellaffare Tevez sembrano incerti, il Milan prover a bruciare lInter prima sul prato di San Siro. In modo da centrare il duplice obbiettivo di azzerare le possibilit di inserimento dei cugini nella corsa scudetto e di tenere il passo della Juve, favoritissima nellincontro casalingo con il Cagliari. Nelle ultime ore gira voce che Allegri gradirebbe moltissimo firmare il nuovo contratto prima di affron-

Tevez, con Pato confermato, chiaro che sarebbe largentino luomo in pi da contrapporre a Borriello nel lungo testa a testa fra le regine della prima parte del torneo. Nel caso Pato venisse ceduto lo spogliatoio ne guadagnerebbe magari in tranquillit ma Allegri perderebbe comunque una bocca da fuoco. Se, infine, la squadra rossonera rimarr quella attuale, il rinforzo pi importante sarebbe Mexes. Con Nesta che accusa periodicamente piccole noie, il francese pu diventare una pedina fondamentale. E nel mezzo, va da s, si attende Gattuso.
ni.ce.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL SONDAGGIO

Gli allenatori votano Allegri Ma se lInter vince il derby...


Pioli: Rossoneri pi tecnici, ma bianconeri senza lEuropa. Cosmi: Le qualit si bilanciano
MARCO CALABRESI MASSIMO CECCHINI FIUMICINO (Roma)

HANNO DETTO

A
S

LEX FENOMENO BRASILIANO IL DERBY? LO VEDR

Ronaldo, chili in pi e nostalgia dellItalia Che bei ricordi...


DAL NOSTRO INVIATO

Tesser (All. Novara) Il Milan ha qualcosa in pi, nonostante la Champions che porta via tante energie. La Juventus domenica deve sperare nellInter

FABIO LICARI ZURIGO

A pensarci bene, alla fine ha vinto la diplomazia. Tra Milan e Juve, in fondo, il calcio italiano vota per lattesa, credendo addirittura che il derby possa restituire alla sfida scudetto anche altre protagoniste. Sul red carpet dellHilton sfilano in tanti, ma guai a sbilanciarsi, almeno fino a domenica. Troppo grande il rischio di essere smentiti.
Moderati Agli exit poll, il Milan

S
Da sinistra Serse Cosmi, 53 anni, allenatore del Lecce, e Stefano Pioli, 46, tecnico del Bologna
ANSA-NEWPRESS

ha la maggioranza, ma non il voto del primo inseguitore Tot Di Natale, che crede nel ritorno dellInter e addirittura della Roma. Come Montella, che lesame ai giallorossi lo far sabato sera. Guardando i valori il Milan sembra superiore, ma manca pi di met campionato e una rimonta non da escludere. Per il resto, tanti consensi (con riserva) per Allegri, come quello di Di Carlo: Farei attenzione alla nuova mentalit della Juventus, che ha fame di vittorie. Per Pioli c la variante delle Coppe (Il Milan ha pi tecni-

ca, ma a febbraio riprende la Champions ed un obiettivo primario, Arrigoni la butta sulle questioni di cuore (Tifo Inter e attenzione allUdinese, ma il Milan parte in prima fila).
Centristi Luis Enrique guida la carovana della diplomazia: Qualunque sia il risultato del derby non sar decisivo per la corsa scudetto. Sannino vede una corsa aperta, in cui il Milan ha pi esperienza ma deve guardarsi le spalle; Migliaccio, reduce dai fischi del Barbera, considera invece il derby tappa intermedia: una sfida equilibrata, in cui lInter pu rilanciarsi. Empiristi C poi chi Inter, Milan e Juventus le ha viste proprio di

recente: a uno, Franco Colomba, la cinquina a San Siro pure costata il posto. Gli uomini scudetto saranno Ibra e Marchisio spiega lormai ex tecnico del Parma . Il destino dellInter dipender tutto dal derby. A Giampaolo Bellini il k.o. di domenica andato gi a fatica: Ho visto un ottimo Milan, ma per vincere lo scudetto dovr sudarsela con squadre come lAtalanta. Premio simpatia a Serse Cosmi: Milan e Juve hanno qualit, ma anche piccoli problemi: Allegri ha la Champions, Conte una squadra meno tecnica, ma alla fine credo che le cose si possano bilanciare. Tevez serve pi al Milan o allInter? Servirebbe al Lecce. Lui e Cosmi farebbero una gran bella coppia. E complimenti allidea.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Marino (d.t. Atalanta) A Bergamo ho visto un Milan in gran forma: si vede che il lavoro a Dubai ha dato i suoi frutti. Ma occhio alla rimonta dellInter

C una sfilata inimmaginabile di campioni a Zurigo. Van Basten (seduto accanto a Simone Farina) e Platini, Pel e Zidane, Sanchez e Butragueo, Beckenbauer e Matthus (con lennesima moglie-modella: un giorno inaugureranno il premio Lothar per la pi bella dellanno, come esiste gi il premio Di Stefano per il miglior gol). C Gullit che presenta da showman consumato. E c Ronaldo, non Cristiano oggi in Coppa di Spagna e un po depresso, ma loriginale che di motivi per buttarsi gi ne avrebbe di pi: chiss quanti chili oltre ormai, eppure sincero e coraggioso nel mostrarsi in versione originale, come ha scritto lEquipe Magazine, e nel consegnare il Pallone doro a Leo Messi. Non so se glielo dar o me lo porter via... Ho tanti ricordi qui.
Tevez utile Inevitabile parlare di Italia. Sicuro che vedr il derby. Seguo sempre il calcio italiano, l sono cresciuto e ho imparato tanto. la partita pi attesa dellanno, pi combattuta, la aspettano tutti e non vogliono fallire. Il Milan sta andando bene, lInter in gran ripresa. Tevez? Servirebbe a entram-

Ronaldo ha 35 anni LAPRESSE

be, un grande, in Italia pu fare tanti gol.


Barcellona Lex fenomeno non

si sbilancia in profezie: Per lo scudetto datemi un po di tempo: presto per una previsione. Invece sulla Champions non ho dubbi: vince il Barcellona. Gioca da anni il miglior calcio e fa i gol quando vuole. Che nostalgia, dice a Sky rivedendo immagini di pochi anni fa ma che sembrano secoli, visto come il completo gli sta stretto sul quel faccione da bimbo che ha appena divorato nutella in quantit industriale. Ma ringrazier sempre il calcio: mi ha dato tutto, mi ha dato un nome. E qualcosa gli ha portato via.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

SERIE A MERCATO
la scheda
FREDY GUARIN 25 ANNI CENTROCAMPISTA

I NUMERI

OGGI LA PRESENTAZIONE DELLA PUNTA

Fredy Guarin nato a Medellin (Colombia) il 30 giugno 1986. Centrocampista del Porto e della nazionale colombiana.

2005 Dopo gli inizi in patria,


nellEnvigado, va a giocare in Argentina, al Boca. Dopo una stagione viene ceduto al Saint Etienne.

i minuti giocati da Guarin in questa stagione in Champions League, ma senza segnare alcun gol

121 1

Lo striscione anti-Borriello irrita il club


Marotta: Non ha mai rifiutato la Juve. Gli ultr pronti a nuove contestazioni

2008 Viene acquistato dal


Porto e vince 3 Coppe di Portogallo, 1 Europa League, 2 titoli nazionali e 3 Supercoppe portoghesi.

la rete realizzata in campionato in 7 partite giocate

le presenze con la maglia della Colombia, con la quale Guarin ha giocato lultima Coppa America

32

Franco Baldini, 51, insieme a Beppe Marotta, 54 ANSA


DAL NOSTRO INVIATO

Juve su pi fronti Assalto a Guarin subito o a giugno


Per il colombiano del Porto pronti 11 milioni Oggi c lincontro per il ritorno di Caceres
DAL NOSTRO INVIATO

sione laffondo sul fronte Guarin, giocatore che fra laltro interessa anche per giugno. Il centrocampista colombiano piace moltissimo a dirigenti e staff tecnico, viene considerato sullo stesso livello di Vidal, e non a caso sarebbero gi stati liberati undici milioni di euro per loperazione, in pratica la stessa cifra investita sul cileno. Di pi, Guarin molto attratto dallipotesi Juventus e il Porto pronto a trattare, partendo per ora da una base di 13 milioni. Dunque, distanze per nulla insormontabili. Occhio comunque a eventuali inserimenti esterni, anche italiani. LInter ha per esempio bisogno di un centrocampista con queste caratteristiche.
Pizarro o Matuzalem A prescin-

i milioni di euro: la cifra chiesta dal Porto per la cessione di Guarin

13
S

TORINO

Marco Borriello, 29 anni, appena arrivato alla Juve in prestito dalla Roma. In questa stagione ha giocato 8 gare
EIDON

MIRKO GRAZIANO TORINO

Il mercato resta caldo a Torino. La Juventus avanza su pi fronti. Oggi lad Beppe Marotta incontra lavvocato Bozzo, luomo che affianca Fonseca negli interessi di Caceres e che sta seguendo pure laffare Pizarro. Insomma, uno di casa in corso Galileo Ferraris. Sul tavolo lennesimo aggiornamento delle trattative con Siviglia e Roma. Intanto, per, cresce costantemente il desiderio per Fredy Guarin, uomo decisivo nel Porto doro di Villas Boas e ora su piazza.
Fronte Caceres Difficile regis-

tus non va oltre gli otto milioni complessivi (due subito e sei a Champions League raggiunta), mentre gli spagnoli continuano a chiedere non meno di 11 milioni. Allo stesso tempo non va per trascurata la panchina di Caceres contro il Rayo Vallecano, nonostante una situazione di emergenza nella difesa del Siviglia. Un segnale concreto di apertura lanciato dalla Spagna. Da domani si intensificheranno sicuramente i contatti fra Marotta e i suoi colleghi andalusi, perch comunque l dietro proprio Caceres la prima scelta di Antonio Conte. Bocchetti lalternativa pi credibile.
Guarin pure a giugno A Caceres

IN USCITA

Marsiglia su Toni Amauri, chiama il Galatasaray


(l.b.) E se Toni giocasse contro lInter? Non in campionato, ma a febbraio in Champions: Toni interessa al Marsiglia di Deschamps, che punta a chiudere laffare entro 10 giorni, vincendo la concorrenza delle squadre interessate della Major League americana, Montreal su tutte. Da definire la formula, forse una cessione gratuita. Intanto, a proposito di attaccanti, Felipe Melo ha consigliato ad Amauri, rifiutato dalla Roma, di seguirlo al Galatasaray.

trare al momento passi avanti fra i club per quanto riguarda Martin Caceres, perch la Juven-

legato lultimo posto da extracomunitario in casa Juve. Dovesse invece arrivare Bocchetti in difesa, allora scatterebbe con deci-

dere da Guarin, arriver infine pure un vice Pirlo. E davanti a tutti c appunto David Pizarro (ancora in corsa Palombo). Il cileno ha gi detto s alla Juve, ma Marotta vorrebbe prenderlo attraverso uno scambio, per snellire lesagerata rosa oggi a diposizione di Conte. E allora sono stati proposti alla Roma i vari Pazienza, Marco Motta, Iaquinta o Amauri. Dalla capitale ancora tentennano, ecco perch si comincia a guardare a qualcosa di alternativo. Lultima idea sarebbe Francelino Matuzalem da Silva, 31 anni, centrocampista brasiliano della Lazio con contratto da un milione di euro a stagione fino al 2013. Anche a Lotito verr proposto uno scambio, ferma restando la preferenza per David Pizarro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Juventus ha mal digerito lo striscione anti Borriello esposto dagli ultr bianconeri a Lecce. Arrabbiata e sorpresa per i mancati controlli allesterno dello stadio, e ora forse preoccupata per la possibile nuova contestazione, annunciata per domenica prossima in occasione della gara interna con il Cagliari. I tifosi imputano a Borriello di aver preferito la Roma alla Juventus nel mercato estivo 2010. Via internet la corrente degli scontenti ancora rumorosa. S, quello striscione mi ha sorpreso dice Beppe Marotta, ad bianconero . E mi unisco a quanto dichiarato nel post gara da Antonio Conte: mai la Juventus avrebbe potuto tesserare un giocatore che avesse manifestato in un passato recente, quindi mi riferisco allanno scorso, un suo rifiuto categorico a indossare questa gloriosa maglia. Per cui, non si trattato assolutamente di un rifiuto. Il Milan intendeva cederlo definitivamente, cosa che noi, per le nostre logiche di allora, non avevamo mai potuto seguire. Quindi, quando si ripresentata lopportunit di tesserarlo, labbiamo fatto.
E oggi parla Borriello Oggi alle 11.30

lattaccante potr spiegare le proprie ragioni. A Vinovo c la presentazione ufficiale, nella quale ripeter probabilmente lauspicio gi espresso ad alcuni amici: conquistare il popolo bianconero attraverso gol che pesano. Marotta, intanto, della trasferta di Lecce preferisce ricordare solo la vittoria, importante, perch ottenuta in modo cinico, contro un avversario difficile. Sicuramente non eravamo brillanti come nelle precedenti domeniche, ma questo lo sapevamo per il lavoro svolto a Dubai. Aver vinto stato un atto di riconoscimento per i meriti della squadra e del tecnico. Capitolo mercato: Monitoriamo tutto con attenzione e interverremo dove serve. Naturalmente, con un occhio allequilibrio economico.
m.gra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SOTTO I FERRI A TORINO IL GIOCATORE POSTA LA SUA FOTO SUI SOCIAL NETWORK DOPO LINTERVENTO ALLO ZIGOMO

Quagliarella operato: Torner pi carico


Lattaccante, che ieri ha ricevuto la visita di Agnelli, conta di rientrare a fine gennaio
ALBERTO MAURO TORINO

confronto al calvario dellanno scorso. Fabio Quagliarella, domenica scorsa, stato costretto ad abbandonare la partita contro il Lecce a causa di uno scontro di gioco con Esposito, ieri alle 11 stato operato per la riduzione della frattura all' arco zigomatico destro.
Sotto i ferri Lintervento dura-

Poteva andare meglio, ma anche peggio. Come il 6 gennaio 2011, quando il crack al crociato anteriore del ginocchio destro lo costrinse a 6 mesi di stop. Stavolta a rompersi lo zigomo, ma i tempi di recupero sono una passeggiata in

to venti minuti ed stato eseguito dal dottor Libero Tubino presso la clinica Fornaca di Torino, dove pochi giorni fa Marco Borriello (che col Cagliari andr subito in panchina e potrebbe anche debuttare in bianconero nel nuovo stadio) ha sostenuto le visite mediche. Destini opposti. Loperazione

perfettamente riuscita, Quagliarella verr dimesso oggi e dovr osservare una settimana di riposo assoluto. Poi potr gradualmente riprendere lattivit fisica: nei primi giorni seguir un programma personalizzato per evitare sollecitazioni agonistiche, poi torner ad allenarsi in gruppo protetto da una mascherina su misura, in fibra di carbonio. Dovrebbe tornare a disposizione per la sfida contro lUdinese in programma il 28 gennaio, o al massimo il 31 proprio contro il Parma.
La visita del presidente Poche ore prima dellintervento, Fabio Quagliarella ha ricevuto la visita di Andrea Agnelli. Il pres-

idente della Juve ha voluto sincerarsi personalmente delle condizioni dellattaccante e fargli i migliori auguri di pronta guarigione. Lumore non dei migliori, ma il pensiero gi al rientro: Torner pi agguerrito di prima ha scritto il 28enne attaccante napoletano sulla sua pagina di Facebook . Lintervento andato bene, vi abbraccio!.
Banda Conte in campo Oggi Del

Piero e compagni torneranno ad allenarsi dopo un giorno di riposo. Nel pomeriggio la prima seduta mirata alla gara interna con il Cagliari: Juventus Stadium praticamente tutto esaurito, ma questa non una novit. Domenica sar assente Giorgio Chiellini, squalificato: al suo posto uno fra De Ceglie e Grosso, con il primo favorito.
Fabio Quagliarella, 28, si mostra dopo loperazione PHOTOPRESS
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SERIE A
Massimiliano Allegri, 44 anni, con Adriano Galliani, 67 CANONIERO

I NUMERI

4
2

SUPER DIFESA

i trofei conquistati (in 13 mesi) da Allegri alla guida del Milan: uno scudetto e una Supercoppa di Lega

Senza Nesta con Thiago Adesso si pu

NODO MILAN
Allegri-Galliani il grande freddo
ALESSANDRA BOCCI MILANO

i punti del suo Milan nellanno solare 2011, ottenuti in 37 partite. Nessuno riuscito a far meglio dei rossoneri

80
Thiago Silva, 27 anni, terza stagione in rossonero IPP

Il brasiliano efficacissimo anche da solo: e lobiettivo 7 gol nel ritorno plausibile


MARCO PASOTTO MILANO

Tutti e due vogliono firmare, ma per ora non si tratta. Resta mezzo milione di differenza...
questo Milan, ma lallenatore allergico per principio alla forma di un contratto legato ai risultati. Formula che non convinse a suo tempo neppure Capello e Zaccheroni. Capello ricevette lofferta del Madrid e cambi panchina: se la trattativa diventasse snervante, Allegri potrebbe entrare nel mirino di qualche altro club.
Prospettive Ma la priorit per entrambe le parti arrivare a un accordo: Galliani non vuole cambiare allenatore e Allegri vorrebbe restare al Milan almeno per un paio danni. Dunque, c una generica volont di mettere la firma su un nuovo documento, per in pratica nessuno molla niente. In pi, ci sono alcune questioni a infastidire lallenatore: le telefonate di qualche giocatore a Berlusconi non sono piaciute ad Allegri, cos come non sono piaciute le famose dichiarazioni di Pato sulla scarsa comunicazione. In alcune situazioni, la societ rimasta alla

N contratto, n contatti. Massimiliano Allegri e Adriano Galliani ieri si sono parlati soltanto per pochi minuti e non hanno affrontato la questione della scadenza che tanto sta a cuore allallenatore. Allegri vorrebbe risolvere la questione del rinnovo prima possibile, magari gi prima del derby, ma pare piuttosto difficile che accada. Al momento Galliani ha da occuparsi di Tevez e lallenatore ha una partita fondamentale da preparare. In pi ognuno resta sulle sue posizioni. Sulla questione economica n il tecnico n lamministratore delegato hanno intenzione di cedere.
Differenze Allegri vorrebbe tre

finestra, mentre Allegri avrebbe probabilmente gradito un appoggio diretto e inequivocabile. Ma Galliani, impegnato da tempo nella trattativa con Tevez, lascia allallenatore il disbrigo delle questioni tecniche e paratecniche, anche se ultimamente i due hanno parlato sempre meno di contratto e sempre pi della quotidianit e delle scelte per il futuro.
Febbre derby Indizio che sugg-

E con Bergamo sono nove. Nove inteso come le volte in cui il Milan in questo campionato riuscito a mantenere imbattuta la propria porta. Che la banda di Allegri si sia finalmente data una bella sistemata l dietro evidente soprattutto da un dato: di queste nove volte, ben sette sono relative alle ultime otto partite. In chiave scudetto si tratta di una condizione fondamentale: in cima al campionato a fine maggio ci rimane quasi sempre chi subisce di meno e non chi segna di pi.
Tre gol in meno un anno fa Dunque il Milan riusci-

milioni, Galliani disposto ad arrivare a due e mezzo, ma soltanto con la formula del premio di rendimento: i milioni per il tecnico rossonero sarebbero due, e i 500 mila euro in pi arriverebbero in caso di piazzamento fra le prime tre del campionato, con successiva qualificazione Champions. Il manager ritiene di non chiedere nulla di strano, perch non strano aspettarsi almeno il terzo posto da chi lavora con

Nessuno ha intenzione di cambiare la sua posizione: il nodo solo economico

erisce il coinvolgimento di Allegri nel prossimo futuro, eppure Galliani non disposto ad aumentargli tanto lo stipendio, perch deve ridimensionare il costo del lavoro totale. Intanto Allegri parla poco, nega di essere nervoso per la questione del contratto e si dedica al derby che arriva in un momento caldo. L'Inter pu rientrare nella lotta per lo scudetto? Credo che ci sar fino alla fine. Hanno una rosa competitiva. Anche il Milan ne ha una pi che sufficiente. Siamo forti abbastanza per giocarci tutte le competizioni. Avevamo l'obbligo di ricominciare nel migliore dei modi e l'abbiamo fatto. Avere obblighi di classifica per guadagnare di pi per una formula che non lo convince. E lattesa si allunga.
RIPRODUZIONE RISERVATA

to ad assestarsi. Agli otto gol incassati nelle prime cinque partite ne sono seguiti altrettanti, ma spalmati su dodici gare. Sedici gol al passivo dopo diciassette turni non sono malaccio, ma comunque non basta ancora. Ora come ora i rossoneri sono la quarta difesa del torneo e un anno fa, a questo punto della stagione, le reti subite erano tredici (la porta per era rimasta inviolata sette volte). Occorre dunque proseguire in questa inversione di rotta che sta garantendo ad Abbiati domeniche sempre pi tranquille.
Super rendimento Ci che spicca una squadra

S
Massimiliano Allegri, 44 anni, alla seconda stagione alla guida del Milan
PHOTOVIEWS

finalmente libera dalla dipendenza Nesta-Thiago Silva. Limportante che ci sia almeno uno dei due. La coppia di centrali pi forte del mondo come lha definita pi volte Galliani ormai pu anche restare orfana di un attore. Lo dimostra lassenza di Nesta: nelle ultime otto gare il Milan ha incassato solo due gol giocando sette volte senza Alessandro. Accanto a Thiago Silva si sono piazzati a turno Bonera, Yepes e Mexes (a Bergamo il francese ha dimostrato di poter garantire 90 ben fatti) e la diga ha retto bene. Una buona parte di merito va a Thiago, in grado di comandare il reparto a prescindere da chi gli gioca di fianco. Svarioni di Bologna a parte, il brasiliano ha raggiunto livelli di rendimento superbi, dando ragione a chi lha individuato come il capitano del futuro. Con Thiago in queste condizioni si pu gi fissare lobiettivo per il girone di ritorno: prendere non pi di sette gol, come avvenne lanno scorso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTROCAMPISTA IERI HA COMPIUTO 34 ANNI VOGLIO GIOCARE ANCORA. ALLEGRI? CON LUI BISOGNA PEDALARE, UNO DEI SEGRETI DI QUESTA SQUADRA

Gattuso: Pato ha troppa pressione addosso


Ha solo 22 anni e si parla sempre di lui Mi piacerebbe giocare con De Rossi ed difficile che Tevez vesta nerazzurro...
MILANO

Ora che la grande paura passata e il primo riassaggio di campo filato via liscio, a Gattuso piacerebbe un calendario diverso. Ad esempio, che il derby si giocasse in primavera. Per poterci arrivare da protagonista, ovvio, e non da lungodegente appena ristabilito. Ieri Rino ha compiuto 34 anni. Gli ultimi mesi della sua vita sono stati complicati e gli hanno un po ri-

mescolato la gerarchia dei valori. Ma il calcio resta la sua vita e quindi occorre guardare avanti. Ovvero al campo. Voglio giocare ancora, ha raccontato a Sky. Non cerano dubbi.
Devastanti Il clima derby per Ri-

no per forza di cose pi freddo rispetto agli anni passati. Anche per via di uninfluenza che lo ha messo a letto negandogli la panchina a Bergamo. E quindi anche la sua analisi molto diplomatica: Non c una favorita

Gennaro Gattuso, 34 anni LAPRESSE

perch il derby ti d unadrenalina e una carica in pi. E cos per noi come per lInter. Ecco perch una partita da tripla. Ranieri un allenatore di grandissima esperienza, un vecchio marpione. E lInter una grande squadra. Contromisure? Semplici: In questo momento abbiamo due giocatori devastanti. Uno Ibrahimovic, laltro Thiago Silva. Sono incredibili, li vedo tutti i giorni in allenamento e sono davvero una spanna sopra agli altri. Per Pato invece la strada sembrerebbe ancora lunga: E un ragazzo di 22 anni ed da un mese che si parla tutti i giorni di lui. A livello mentale non facile, Pato gioca da tanti anni ma

Sar un derby da tripla. Ibra e Thiago devastanti, sono una spanna sopra gli altri
ha pochissima esperienza. Tutti quanti si aspettano sempre grandi cose e lui in questo momento non tranquillo perch vuole dimostrare il suo valore.
A manetta Occorrer capire se

al Milan o altrove. Anche il futuro di De Rossi incerto e di lui Rino dice: Mi piacerebbe averlo come compagno di squadra. Idee chiare anche su

Tevez: Per quello che so lui vuole il Milan. Per ci che ha detto e per come si comportato, difficile che possa indossare la maglia dellInter. Infine, il rapporto con Allegri: Passiamo due ore a manetta in cui bisogna pedalare. Penso che questo sia stato uno dei segreti di questa squadra. Con lui non ci sono posti assicurati. Ha rispetto per chi ha fatto la storia del Milan, ma uno deve dare il massimo. Il rinnovo di contratto? Siamo tutti in scadenza, Galliani vuole gestire i rinnovi come lanno scorso, ma dato il rapporto che abbiamo con la societ non un problema.
m.pas.
RIPRODUZIONE RISERVATA

10
#

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

SERIE A MERCATO
MATTEO BREGA MATTEO DALLA VITE MILANO

Venticinque milioni pi bonus. Totale, 27 milioni circa. Ecco la corazzata che Massimo Moratti ha mosso nelle prime ore di questa mattina. Un fax carico e significativo. Destinatario: Manchester City. Una proposta dacquisto precisa e decisa che mette lInter nella condizione di dire che su Carlos Tevez c. Eccome se c.
C spazio

Tevez allInter non uno scherzo


Moratti spedisce lofferta Al City 25 milioni pi bonus
Dopo il vertice con Branca e Filucchi stata formalizzata la decisione. La spesa andrebbe a bilancio soltanto lanno prossimo

LE TRE OFFERTE
Il tris di proposte per Tevez

y
S

La conferma delloffensiva nerazzurra la si avuta ieri sera verso le 19,15, quando proprio il presidente dellInter (da sempre enorme estimatore dellattaccante argentino) ha aperto ufficialmente una porta che chiss se si spalancher o se si chiuder. Se si fa qualcosa - dice Massimo Moratti - non si fa per scherzo ma perch si pensa possa essere una buona operazione. Abbiamo preso informazioni su come stavano le cose, c spazio per agire, vedremo se lo possiamo fare oppure no. Non questione di ottimismo o di pessimismo, bisogna solo vedere che cosa succede.

INTER Lofferta via fax freschissima: prestito con obbligo di riscatto fissato a 25 milioni pi bonus al City: totale 27 milioni. Questa la proposta nerazzurra per avere il cartellino dellApache.

S
MILAN I rossoneri sul piatto mettono un prestito gratuito con il riscatto fissato a 24 milioni condizionato alle cessioni di uno tra Pato e Robinho.

Preferenza rivista Al Manchester City la proposta pu piacere, cos come al giocatore pu piacere lInter. Perch quelle che frasi che lo vedevano desideroso solo del Milan

S Abbiamo preso informazioni: c spazio per agire, vedremo se lo possiamo fare


PSG Lofferta dei francesi stata rapida e chiara: per tutto il cartellino dellargentino sono pronti 35 milioni.
Carlitos con i Citizens ha vinto una Fa Cup nel 2011
MASSIMO MORATTI presidente Inter
ANSA

erano s vere, ma datate: nel momento in cui lInter (da gioved scorso) entrata in ballo con un sondaggio dellinviato Marco Branca, ecco che Tevez avrebbe riequilibrato il tutto, mettendo Inter e Milan sullo stesso piano dopo aver decisamente scartato lipotesi PSG.
Bilancio e Cambiasso La giorna-

S
Carlos Tevez, 27 anni, in Sudamerica ha giocato con Boca e Corinthians. In Europa con West Ham, City e United IPP

ta di ieri si infuocata a met pomeriggio: una volta rientrato a Milano, Massimo Moratti ha convocato (dopo un incontro familiare) un summit di mercato in Saras, presenti il direttore dellarea tecnica Mar-

co Branca e il vice direttore generale Stefano Filucchi. Il via stato dato verso le 17,30 per durare circa unora e 45 minuti. Leventuale affare non rientrer nel bilancio di questanno ma in quello successivo: naturalmente si parla di prestito con obbligo di riscatto e i bonus da aggiungere alla proposta inviata per fax di 25 milioni non dovrebbero superare i 2 milioni. Ma tutto - e adesso lo veramente - in divenire. Bella la battuta di Cambiasso, che forse battuta non . Tevez - dice -? Non mi preoccupo delle fotografie

(con riferimento a Galliani, ndr), perch ci che conta sono i contratti.


Derby, Zarate, Kolarov Nel frattempo, chiaro che lingresso di una punta dovr automaticamente rientrare nellottica di una punta in uscita: se davvero dovesse arrivare lApacheTevez, Zarate (come detto da tempo) sar il candidato numero uno a lasciare lInter. E se Tevez non dovesse arrivare? Per le eventuali alternative - fa Massimo Moratti - ci sar tempo, mancano ancora 20 giorni alla fine del merca-

Cambiasso: Non mi preoccupo delle fotografie, ci che conta sono i contratti Con larrivo dellApache partirebbe Zarate. E intanto si parla sempre di Kolarov

to. Occhio comunque anche ai contatti... collaterali fra Inter e Manchester City: Kolarov (visto che Chivu non rinnover il suo contratto in scadenza a giugno) sempre nel mirino, come un anno fa. Per ora c il derby, e non solo su Tevez ovviamente. Il derby - chiude Moratti -? E una settimana importante, dobbiamo restare concentrati. Sono stato contento vedere la squadra giocare cos contro il Parma perch ci d maggior serenit per i prossimi giorni. Giorni di Grandi Offensive.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ANTIPASTO DI STRACITTADINA IL ROSSONERO: TUTTO A POSTO CON PATO

Cambiasso: Alvarez-Milito le armi in pi


Largentino con Zambrotta dal sindaco Pisapia, che dice: Derby, spero vinca lInter
LUCA TAIDELLI MILANO

vogliamo vincerlo, anche se non dobbiamo farlo per forza visto che dopo mancheranno 20 gare.
Zambrotta Lesterno campione

Metti Cambiasso e Zambrotta a parlare di derby con Giuliano Pisapia. Una serata poco bipartisan, perch il sindaco di Milano non fa lipocrita nascondendo la propria fede nerazzurra. Spero che domenica

vinca lInter - attacca il primo cittadino, a margine della presentazione di un doppio libro di Marco DAvanzo sulla storia europea dei due club meneghini -, ma al termine di una sfida ricca di gol ed emozioni. Quello che conta che Milano rimanga ai vertici del calcio mondiale. Certo che sar una sfida che pu indirizzare il discorso scudetto. LInter sta facendo una rimonta entusiasmante e comunque vada spero che alla fine si possa parlare di uno dei campionati pi belli degli ultimi anni. Io ricordo con passione il derby del 1971 vinto 2-0 con una gran gol di Mariolino Corso. E battaglia anche sul mercato, con Carlos

Tevez a fare gola a tutti. Dovunque vada largentino spiega Pisapia, sforzandosi di essere neutrale -, limportante che possa arricchire il patrimonio calcistico della citt. Il sindaco poi ufficializza che San Siro si rifar il look per candidarsi a ospitare la finale di Champions del 2014 o 2015, lanno dellExpo.
Cambiasso Lallenatore in cam-

po dellInter sul match di domenica dispensa la solita saggezza. Le due squadre stanno bene. Sulla carta un derby equilibrato, ma a volte basta un rigore nei primi minuti per cambiare tutto. Di certo una sfida molto senti-

ta e non ci preoccupa il fatto di averla persa nelle ultime tre occasioni. Le strisce sono fatte per interrompersi. Basti pensare ai 45 anni senza Champions. Fiducia ritrovata dopo lultima rimonta? Se non avessimo creduto in noi anche prima, non avremmo vinto 7 gare su 8. Per la prima volta Ranieri potrebbe avere limbarazzo della scelta nel fare la formazione. Abbiamo una rara settimana libera per preparare la gara. Ci hanno criticato per le vacanze lunghe, eppure in cinque giorni abbiamo posto le basi per unottima prova contro il Parma. Spero che il morale alto di Alvarez e Milito sia la nostra arma in pi. Il derby

del mondo applaude lavversario. LInter rientrata in gioco ed in gran forma. Il duello per Tevez? Il mercato chiude a fine mese, prima dobbiamo concentrarci sul derby. Non so in che condizioni potrebbe presentarsi largentino dopo mesi di inattivit. Nessun problema con Pato, in allenamento si impegna al massimo. Da buon ex, Zambrotta chiude con due riferimenti alla Juventus: Non mi stupisce il percorso di Conte, ha trasmesso ai suoi lo spirito Juve. Certo curioso che ora loro debbano chiedere un favore a Ranieri e allInter.
Esteban Cambiasso, 31 anni FORTE
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

linea rossonera

Galliani: no aste, ma dispetti. Rialzo per Dybala


sonero Adriano Galliani. Mentre Gattuso ripete a Sky che lApache ha scelto i rossoneri, i vertici milanisti preferiscono tessere la loro tela nel silenzio pi assoluto.
Il rientro Nel frattempo lagente

CARLO LAUDISA twitter@carlolaudisa MILANO

trare nellasta con i cugini nerazzurri. Del resto Galliani ha pianificato questoperazione tenendo ben presente che il suo club deve rispettare determinati limiti finanziari.
Niente aste Perci la cosiddetta

La discesa in campo di Massimo Moratti non coglie di sorpresa il Milan: una mossa preannunciata dallo stesso City gioved scorso. Lunica stranezza che sino a ieri sera John McBeath, presidente esecutivo dei Citizen, non aveva ancora dato una risposta alla proposta formalizzata gioved dopo la conference-call da Rio de Janeiro. Il silenzio. Inutile aspettarsi, comunque, repliche da via Turati. Tantomeno dalla.d. ros-

di Carlitos, langlo-iraniano Kia Joorabchian, rientrato a Londra, la sua base operativa. E da l riprender i suoi contatti con le parti. Intanto ieri ha avuto una serie di riunioni, ma su altri fronti. E da mettere nel conto, per, che quanto prima si rifaccia vivo con lui anche il d.t. nerazzurro Marco Branca. Il Milan comunque fa sempre pi conto sullalleanza con il giocatore e non ha alcuna intenzione di en-

proposta fantasiosa prevede un prestito gratuito con riscatto condizionato alla vendita entro il 31 agosto di uno dei suoi attaccanti: Pato o Robinho. Ed per questo motivo che il vice presidente rossonero non intende (e non pu) fare passi avanti nei confronti del City. Un motivo in pi per credere che la vera sfida nei prossimi giorni si giocher proprio sul fronte-Tevez pi che nella

trattativa vera e propria con la societ dello sceicco Mansour. Quindi nessun rialzo milanista appare allordine del giorno. Mentre, invece, potrebbe essere proprio Tevez a spuntare condizioni pi vantaggiose dalla societ di Silvio Berlusconi. S, perch la linea quella di non mollare un millimetro: a dispetto delloffensiva di Moratti e dei suoi uomini.
Contropiede Sempre in silenzio Adriano Galliani gi passato alla fase della controffensiva sul mercato. Cos dopo che ieri era emerso linteresse interista per lattaccante argentino Paulo Dybala, il manager rossonero ha subito chiamato il rappresen-

tante dellInstituto Cordoba per preannunciare lintenzione di unofferta al rialzo. A scatola chiusa. Dybala ha talento e non a caso gi nel mirino di Napoli, Palermo e Genoa. Quindi il suo futuro ancora tutto da scrivere. Ma la chiamata di Galliani la prova che il Milan ha deciso dostacolare tutte le operazioni di mercato dellInter. Una sfida in piena regola che non un semplice avviso. La temperatura altissima tra i due club. E il derby arriva proprio nella fase pi cruciale. Larrivo di Tevez, infatti, slitta a fine mese. Ci aspettano venti giorni appassionanti. E allinsegna dei dispetti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Paulo Dybala, 18 anni, dellInstituto

Nella testa dellApache: le sue scelte


Il feeling estivo con Moratti, poi la svolta su Forlan e il gelo con gli argentini dellInter. E ora?
Perch Inter

Pu ottenere un ingaggio pi elevato


MILANO

LUOMO INTER

A
S

Perch Milan

Il patto finora ha funzionato con Juve e Psg


MILANO

LUOMO MILAN

A
S

Moratti ha un asso in mano agli occhi dellApache: vi spieghiamo perch. Il flirt tra Carlitos e lInter sboccia in primavera. E proprio il club nerazzurro fa nascere nellattaccante argentino lidea della svolta nella sua carriera, con lo sbarco in Italia. Questo dialogo avviato in tempi non sospetti la riprova che il club di Massimo Moratti ha argomenti importanti per convincere largentino a sposare il suo progetto e a voltare le spalle ai rossoneri. Tanto pi che in quegli incontri con il d.t. nerazzurro Marco Branca (sfociato nel weekend in Sardegna immortalato da un reportage fotografico) fu anche affrontato il tema economico. Quindi la societ di corso Vittorio Emanuele sa bene quali sono le aspettative del talento sudamericano. Cos il giocatore sa bene che Moratti pu accontentarlo economicamente, aiutandolo a fare latteso salto di qualit.
I contro Detto tutto ci, altrettanto vero che negli ultimi mesi lInter e il suo clan argentino han-

S
Marco Branca, 47 anni, si incontrato con Carlos Tevez, 27, lestate scorsa in Sardegna
LAPRESSE

no trascurato lApache che s sentito abbandonato. Nella complicata trattativa per la cessione di Etoo allAnzhi Branca fece molto conto sulle relazioni di Kia Joorabchian e di Vlado Lenich con i russi. In quei giorni Tevez e i suoi agenti contavano sulla promessa che Carlitos avrebbe preso il posto del camerunese. Invece sul pi bello Moratti e il clan degli argentini di Appiano Gentile votarono per Diego Forlan: una scelta considerata economica e di qualit. E quel cambio di linea lasci a terra Tevez gi entrato in rottura con Mancini proprio per sbarcare in Italia: sponda nerazzurra. Cinque mesi dopo Carlitos spazzer questi ricordi? Branca dovr lavorare anche sul fronte diplomatico (oltre che economico) per superare i rossoneri. Magari scender in campo pure Zanetti che non parla con Carlitos da giugno.
c.lau.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Branca 47 anni, ex punta anche della stessa Inter, il direttore dellarea tecnica dei nerazzurri. Lui e il ds Piero Ausilio sono gli uomini mercato di Moratti

Il Milan si tiene stretta quella foto con Carlitos: la prova, recentissima, che largentino vuole con forza i rossoneri. Lattaccante gioved scorso partito in aereo da Buenos Aires per conoscere Adriano Galliani a Rio de Janeiro e parlargli per cinque ore da milanista. Una vera e propria luna di miele che fa leva sulla voglia di riscatto di un campione che a settembre uscito dalla rosa del Manchester City dopo il grande rifiuto di scendere in campo a Monaco di Baviera a risultato acquisito. Il blitz brasiliano, insieme alla sua compagna e allinseparabile agente Kia Joorbachian, la riprova che lasse con i rossoneri sta funzionando a meraviglia. Dopo aver rifiutato le proposte estive del Corinthians e il corteggiamento della Juventus (subito ritiratasi dalla contesa), lattaccante argentino ha detto no anche al ricchissimo Paris Saint Germain. Tutti segnali di fedelt alla causa che hanno rinsaldato i rapporti in queste appassionanti settimane di attesa. E sommando tutti questi par-

S
Carlos Tevez, Adriano Galliani e lagente Kia Joorabchian a pranzo a Rio de Janeiro nei giorni scorsi

ticolari si comprende bene come in casa Milan sia diffuso il pensiero che Tevez terr duro e alla fine vestir la maglia rossonera.
Le incognite Tuttavia il mercato

Adriano Galliani 67 anni, vicepresidente vicario e amministratore delegato del Milan. Tra il 2002 e il 2006 stato pure il presidente della Lega Calcio

ricco di colpi di scena. Soprattutto se di fronte c un cliente difficile come il Manchester City. La societ inglese, grazie anche ai buoni uffici di Roberto Mancini, ha un rapporto privilegiato con lInter. E concreta la prospettiva che il braccio di ferro Milan-City si trascini sino al 31 gennaio. Soprattutto se davvero Galliani non cambiasse davvero la sua proposta agli inglesi. Vicino al traguardo Tevez potrebbe, alla fine, scegliere il certo dellInter a scapito del progetto rossonero. Il Milan non pu trascurare questo pericolo, nonostante le attuali certezze.
c.lau.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME FORLAN, STANKOVIC E CHIVU GIA IERI IN GRUPPO, MENTRE LOLANDESE TORNERA AD ALLENARSI CON GLI ALTRI FRA OGGI E DOMANI

Maicon in discesa verso il derby E Sneijder accelera


Il brasiliano non stato squalificato e ladduttore non stirato: stata solo stanchezza
DAL NOSTRO INVIATO

post Inter-Parma stato cancellato dai fatti. E anche il dubbio sulle condizioni fisiche di Maicon stato ridimensionato dai primi riscontri, dopo la giornata di riposo di domenica. Tanto che lo stesso Cambiasso non ha avuto problemi a sbilanciarsi: Maic domenica ci sar.
Solo una multa Gi ieri intanto, come del resto abbastanza prevedibile, lInter ha avuto la certezza che Maicon non sar squalificato. La procura federale, infatti, non ha chiesto al giudice sportivo Giampaolo Tosel di acquisire le immagini sulla presunta bestemmia pronunciata da Maicon in occasione del gol del 5-0 al Parma (documentata in maniera tuttaltro che chiara dalle immagini tv). E dunque lo stesso giudice non ha preso alcun

provvedimento nei confronti del difensore nerazzurro, limitandosi a multare lInter per 5000 euro (petardi, fumogeni e coro ingiurioso nei confronti di un dirigente di altra societ).
Niente esami Ma ieri, a proposto

pa pi di tanto considerando che Maicon ha a disposizione ancora sei giorni per recuperare; ma che in ogni caso ieri ha consigliato una giornata dedicata a riposo, terapie e fisioterapia.
Lora di Sneijder Per il brasiliano nei prossimi giorni programmato un rientro graduale, per evitare qualunque rischio di sovraccarico. Le stesse precauzioni, nei giorni scorsi sono state prese per Sneijder: lolandese ieri ha svolto parte dellallenamento con il gruppo, mentre fra oggi e domani previsto che torni a lavorare integralmente con i compagni, come gi ieri hanno fatto Forlan, Stankovic, Chivu e Viviano, mentre Samuel si allenato a parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ANDREA ELEFANTE APPIANO GENTILE (Como)

Se il derby di Maicon, gi da sabato sera, era iniziato in salita, diciamo che ieri si messo come minimo in pianura. E nei prossimi giorni lInter e il brasiliano hanno fiducia di poter vedere la discesa. Questo quanto emerso alla fine della giornata di ieri, quando almeno uno dei due punti interrogativi che avevano caratterizzato la domenica

Douglas Maicon, 30 anni SANTI/KINES

di Maicon, era attesa una risposta altrettanto importante. Perch il laterale, gi visitato sabato sera a fine partita per un fastidio alladduttore destro che lo aveva condizionato nel finale della gara, doveva sottoporsi ad un ulteriore controllo del professor Combi, in base al quale si sarebbe reso necessario o meno un esame strumentale. Controllo al quale non seguito nessun accertamento, il che lascia spazio ad un certo ottimismo. Pi che altro, come gi ipotizzato sabato, si trattato di un affaticamento, che non preoccu-

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

SERIE A

Pozzolandia
Udinese, la voce del patrn Voglio lo stadio pieno
E aggiunge: Meglio guardare la propria donna dal vivo che in tv... Lo scudetto? Milan o Juve. Io punto allEuropa e a creare campioni
DAL NOSTRO INVIATO

HA DETTO

d Asamoah
S
DAL NOSTRO INVIATO

VA IN COPPA DAFRICA

saluta: Ma Fernandes corre forte


UDINE

peccato perderli adesso.


Che dice della vicenda Armero?

FRANCESCO VELLUZZI UDINE

Su Armero La sua patente autentica, lui era in vacanza e sulla sua seriet in campo non ho nulla da eccepire. Come su Torje: per lui serve pazienza

C il sole, non si muore dal freddo e lUdinese terza in classifica. Tutte cose che al 9 di gennaio suonano strane in questa citt. Il primo a essere stupito Giampaolo Pozzo, il proprietario del club che comincia a infastidire le grandi. Perch in una tavola da 6 posti ora siedono in 7. Una di troppo. Se lUdinese continua cos, una big, quasi certamente, star fuori dallEuropa. Pozzo e la signora Giuliana, che in sede hanno le stanze comunicanti, sorridono. Sono molto soddisfatto. Tutto superiore a ogni aspettativa. Il primo obiettivo, la salvezza, quasi raggiunto. Non mi faccio illusioni e ho il dovere di vivere alla giornata, ma il sogno stare in Europa.
I perch In una stagione fin qui

Che la patente autentica, che lui era in vacanza e che sulla sua seriet in campo non ho nulla da eccepire.
E la vicenda-Floro Flores?

E un arrivederci che fa malissimo. Ieri pomeriggio Asamoah, Badu e Benatia hanno salutato Udine e soprattutto lUdinese per raggiungere le nazionali di Ghana e Marocco, impegnate in Coppa dAfrica. La mostruosa partita col Cesena di Asa (che ha segnato il primo gol stagionale) ha evidenziato una volta di pi la sua importanza nella squadra di Guidolin.
Vai Fernandes Ma il centro-

Una leggerezza. Ingrandita. Fino a giugno non si muove nessuno.


Pentito dellacquisto di Torje?

S
Su Floro Flores La sua stata una leggerezza, ingrandita. Fino a giugno non si muove nessuno. Ma ora un peccato perdere Asamoah e Benatia

Affatto. E tecnico, intelligente, sveglio. Serve pazienza.


Ha fatto il nome giusto. Sar Pazienza laltro rinforzo?

Vede quante difficolt per riuscire a riportarlo? Poi dite che non prendiamo gli italiani....
E infatti comprate stranieri e, spesso, di colore. Fondamentali per competere a tutti i livelli...

campista ghanese, sempre misurato e sensibile, ha voluto incoraggiare i compagni. Proprio dopo il mio primo gol, segno che devo provare a tirare racconta ancora Asamoah -: mi dispiace lasciarli in difficolt. Ma per noi la Coppa dAfrica un appuntamento molto importante. Credo che la squadra se la caver. Il mio sostituto? Ho giocato contro Fernandes quando era al Chievo e ho scoperto una cosa: lui corre pi di me. E una mezzala. Ma quel ruolo possono ricoprirlo anche Pinzi e pure Isla, che fra laltro pu spostarsi a sinistra.
Favoriti Asa riconosce che il

straordinaria stona soltanto il pubblico. Perch una squadra terza in A, in corsa in Coppa Italia (domani c il Chievo) e in Europa League non ha lo stadio pieno? Tutto parte da lontano. Per 10 anni la stampa locale ha avuto un cattivo atteggiamento dando lidea di uno spettacolo negativo. E tipico della cultura italiana che non quella francese. L tutto Chanel, qui tutto puzza. Eppure gli abbonati ci sono e i prezzi non sono alti.
Sar anche colpa della tv, dellinvasione di Sky Sport?

Sky un mezzo di promozione enorme, guai se non ci fosse. Io credo sia meglio vedere la propria donna in carne e ossa che in tv.
Qualche colpa lavrete anche voi nel non fidelizzare i friulani. Eppure il sindaco Furio Honsell dice che Udine nota in tutto il mondo grazie allUdinese e a Tot Di Natale.

Giampaolo Pozzo, 70 anni, proprietario dal 1986 dellUdinese, che al terzo posto in campionato ed ancora in corsa anche in Europa League e in coppa Italia AGENCY
ANTEPRIMA

tematico gratuito (la Micri Comunication ha trasferito qui 4 giornalisti, a fine mese si parte ndr). E poi lo stadio deve diventare una casa accogliente. A giugno le ruspe entreranno in azione.
Riprendiamo a gioire. Chi lha stupita?

clic
GUIDOLIN DA RECORD NEMMENO ZAC NEL 97-98 FECE 35 PUNTI IN 17 GARE

Il calcio sempre pi fisico. La corsa importante, e loro ce lhanno, ma non un fatto di colore di pelle. Ormai gli svizzeri non sono pi biondi e molti francesi sono di colore. Noi abbiamo bisogno di giocare sempre ad alto ritmo. E finora, tranne che a Napoli e Parma, dove non abbiamo giocato, cos stato.
Chi arriva ancora oltre agli esterni cileni Carrasco e Campos? Il francese Raspentino, unaltra punta?

Kwadwo Asamoah, 23 anni, in coppa dAfrica con il Ghana

Continuo a dire Di Natale. E il modello da cavalcare. E la dimostrazione che a Udine si pu diventare campioni affermati. E non guadagna poco. E qui da quando aveva 26 anni, ne compie 35. Noi dobbiamo creare grandi giocatori, non comprarli.
Pensavo dicesse Basta.

Non mi ha sorpreso. Guidolin lha trovato infortunato, ma noi lavevamo visto prima.
Benatia?

Stiamo provando con la new generation. E avviamo il canale

Udinese da record. I 35 punti conquistati con Guidolin migliorano il primato di Zaccheroni, nel 97-98. QuellUdinese dopo 17 gare aveva 34 punti e chiuse al terzo posto con 64, dietro a Juve (74) e Inter (69)

Mio figlio Gino segue tutto, ma credo che parlare di una punta, dopo che abbiamo quasi regalato Denis, adesso sia unassurdit. A giugno riporteremo Muriel per il quale ringraziamo il Lecce che fa un gran lavoro. Ma non so chi cederemo, i nostri piacciono, ma non ho la sfera di cristallo.
Patron Pozzo, chi vince lo scudetto?

suo Ghana parte da favorito in Coppa dAfrica: Tutti lo dicono perch mancano Egitto, Nigeria e Camerun, e di sicuro noi siamo decisi a vincere. Ma ogni volta in questa competizione viene fuori una sorpresa. Cominceremo il 24 gennaio contro il Botswana, ma dovremo stare attenti sopratutto al Mali che gioca bene. Nel torneo, occhio al Marocco di Benatia, unaltra squadra che pu arrivare fino in fondo, come il Senegal del resto.
Gestione In ogni

Il Milan pi esperto, la Juve non ha le Coppe. LUdinese? Arrivederci....


RIPRODUZIONE RISERVATA

caso Kwadwo garantisce che al ritorno dar tutto per il club: Riconosco che dopo la scorsa edizione tornai un po stanco, ma a differenza di allora adesso so come gestirmi.
fr.vell.
RIPRODUZIONE RISERVATA

E fortissimo, come Asamoah,

LABBRACCIO IERI GLI EX COMPAGNI DI SQUADRA SI SONO INCONTRATI A FIUMICINO PER IL RADUNO DI TECNICI, CAPITANI, DIRIGENTI E ARBITRI DELLA SERIE A

Di Natale: Se sono io grazie a Montella


A Empoli volevo mollare tutto, lui mi ha convinto a tenere duro. Il tecnico: Quante volte gli ho dovuto parlare...
DAL NOSTRO INVIATO

dato retta e sono contentissimo per lui. davvero un campione e lo dimostrare sempre.
Occhio a Ibra E adesso Di Na-

Radici Gi, perch i due attac-

MASSIMO CECCHINI FIUMICINO (Roma)

Modesto consiglio al presidente Pozzo e al c.t. Prandelli: se grazie ai gol di Tot Di Natale lUdinese vincer lo scudetto e lItalia lEuropeo, ricordatevi di mandare un regalino ad un giovane allenatore di belle speranze. Si chiama Vincenzo Montella, e senza il suo intervento il fenomeno Di Natale forse non sarebbe esistito.

canti hanno in comune sia le radici campane (lex Aeroplanino nato a Castel Cisterna, mentre Tot a Napoli), sia la militanza giovanile nellEmpoli. Ecco, proprio nel seguire le stesse orme di Montella in Toscana, lallora 17enne Di Natale soffriva di nostalgia di casa, tanto da meditare laddio (se non qualche tentativo di fuga). Ebbene, i dirigenti empolesi chiesero a quel punto laiuto di Montella,

di tre anni pi grande, perch lo convincesse a non mollare. E qual stato il ringraziamento? Domenica scorsa Tot ha superato Vincenzo nel numero dei gol segnati in serie A: 142 contro 141. Ci siamo abbracciati e lho preso in giro racconta il capitano dellUdinese . Cinque anni fa glielo avevo anticipato, ma lui non ci credeva... Scherzi a parte, Vincenzo per me un grande amico. vero, se non fosse stato per lui me ne sarei tornato a casa. Non riuscivo a integrarmi, poi le sue parole mi hanno convinto a tenere duro ed andata bene. Montella conferma tutto. Sapeste quante volte gli ho dovuto parlare. Ma mi ha

tale culla un doppio sogno: scudetto e azzurro. Ora con lUdinese perdiamo giocatori che vanno in Coppa dAfrica, ma noi vogliamo andare fino in fondo. Certo, Milan e Juve hanno qualcosa in pi, e Inter e Roma possono tornare, per spero che il colbacco mi aiuti a continuare a segnare. Mi venuto spontaneo e lo indosser ancora. Capocannoniere? In lizza siamo tanti, ma chi temo di pi Ibrahimovic. Poi penser alla Nazionale, perch io i gol, in fondo, li ho sempre segnati. Guardi, la cosa pi importante adesso lottare tutti per un calcio pulito. Ce n bisogno. Difficile dargli torto.
Tot Di Natale, 34 anni MANCINI Vincenzo Montella, 37 anni MANCINI
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

13

SERIE A
LA POLEMICA LA MANCATA ESULTANZA DOPO LA RETE DEL 4-1 AL LECCE DELLO SCORSO DICEMBRE FA ANCORA DISCUTERE SU INTERNET
tiere. Io ho detto quello che cera da dire, ecco perch sono pronto a parlare con tutti gli inquirenti. Mi fido della giustizia, ma niente caccia alle streghe. Ognuno pu pensare e dire ci che vuole. Se lautore del video viene allo scoperto, sono disposto a regalargli una mia maglia con le firme di tutti i giocatori e due biglietti per il Chelsea, ha ribadito De Sanctis. E lautore venuto allo scoperto: Non solo accetto il suo invito, ha spiegato sempre a Sky il giornalista Cristiano Blanco (anche se non mi occupo di calcio). Non ho nulla contro De Sanctis. Io l'ho pubblicato sul mio blog personale e l'ho firmato. Non ho nulla da nascondere, volevo solo fare delle domande ed avere delle risposte che ci sono state.
mi.mal.
RIPRODUZIONE RISERVATA

De Sanctis, ma eri dispiaciuto? Macch, mi sentivo liberato


Il portiere spiega: Ero sollevato. Lautore del video: Volevo delle risposte
NAPOLI

Il chiarimento lha voluto lui per sgombrare il campo da qualsiasi sospetto. Quelle immagini, che circolano su Youtube da ieri, si sono prestate a interpretazioni diverse. Vederlo imprecare al quarto gol di Cavani nella gara

col Lecce dinizio dicembre, ha destato pi di qualche perplessit. Ma come, si sono chiesti in tanti: il Napoli segna e De Sanctis invece di esultare impreca? Ed in questo periodo dindagini e di tristi ammissioni nellinchiesta sul calcio scommesse, quelle immagini hanno fatto specie. Da un lato potrebbe bastare anche il solo rendimento di De Sanctis nel corso di questi anni per allontanare ogni illazione, ma lui voluto andare oltre parlando a Sky Sport 24.
Una liberazione Mi hanno chiamato in tanti per dirmi che cera questo video in circolazione. Non avrei nemmeno volu-

to commentarlo, ma ci tengo a dire che io in quello stato danimo mi riconosco tantissimo. Venivamo da tre pareggi consecutivi, di cui lultimo con la Juventus che aveva un po fatto stare male i tifosi. E, prima del gol di Cavani, avevamo subto quello del Lecce che sera portato sul 3-1. Insomma, ho avuto paura che si potesse riaprire la partita. E la rete di Edy lho avvertita come una liberazione. La questione era stata chiarita gi da Mazzarri nel dopo partita della stessa gara, sempre ai microfoni di Sky. Ma il video postato su Youtube ha sollecitato lintervento dello stesso por-

Lesultanza di Cavani, al gol del 4-1 contro il Lecce nella partita del 3 dicembre scorso fa da contrasto allespressione di Morgan De Sanctis, ripresa da una telecamera, che sembra dispiaciuta LAPRESSE YOUTUBE

la scheda
EDU VARGAS 22 ANNI ATTACCANTE

I NUMERI

4 Progressi
DOPO LINFORTUNIO

Edu Vargas nato in Cile il 20 novembre 1989. Dopo le prime esperienze nelle giovanili, si rivel a 16 anni in un reality tv patrocinato dallAdidas. Nel 2006 il Cobreloa lo chiam per sostituire Sanchez, andato al Colo Colo.

le reti segnate nel 2011 da Edu Vargas in campionato con lUniversidad de Chile. 36 le partite giocate, fra Apertura e Clausura

16

per Lavezzi: in campo tra 15 giorni

2010 lanno del suo passaggio allUniversidad de Chile, il club nel quale ha sfondato. Nello stesso anno ha debuttato in nazionale. 12 i milioni di euro spesi dal
Napoli per il suo ingaggio

Edu Vargas
Smaltisco il fuso e gioco in Coppa
Napoli mi ha accolto da campione, la gente si aspetta molto, non deluder. E una chance unica
MIMMO MALFITANO NAPOLI

tante occasioni da rete.


Si sente pronto per lesordio? Gioved c la coppa Italia, al San Paolo verr il Cesena...

Io sono nelle condizioni per giocare, debbo soltanto smaltire il fuso orario. Ma se lallenatore vuole giocher senza problemi.
Lo sa che da lei lambiente si aspetta moltissimo?

i gol nelle 12 partite di coppa Sudamericana giocate da Edu Vargas. Grazie alle sue reti lUniversidad de Chile ha conquistato il trofeo per la prima volta nella sua storia

11

Ezequiel Lavezzi, 26 anni LAPRESSE


GIANLUCA MONTI NAPOLI

Sono venuto qui per vincere tutto, non faccio distinzioni e non ho preferenze. La squadra stata costruita per questo.
Se la sente di descrivere le sue caratteristiche?

portanti, ma ho voluto Napoli, perch ha dimostrato di volermi con forza, pi di altre societ, conferma Vargas.
Ha unidea di quello che pu essere il calcio italiano?

una tappa importante della mia carriera.


Dicono che lei somigli molto a Sanchez, il suo connazionale, che da questanno al Barcellona dopo aver vissuto unesperienza importante con lUdinese: e daccordo?

Lo sguardo determinato, come quello di una persona che non abbassa gli occhi incrociandone altri. Insomma, Edu Vargas d limpressione di un giocatore che, seppur giovane, si sente gi padrone delle sue azioni, di una vita che nelle ultime ore stata stravolta totalmente. In bene, ovviamente, perch lattaccante cileno ha potuto decidere in piena autonomia di lasciare il suo Paese per concedersi allabbraccio ed allentusiasmo di una citt che lui stesso ha definito fanatica per il calcio. Una scelta ponderata, preceduta da una serie di valutazioni che lhanno visto scartare offerte come quella del Chelsea, dellInter pur di trasferirsi nel club che stato di Diego Maradona, lidolo a cui sispira. E vero, avevo tante richieste im-

Edu Vargas in azione con la Universidad e sopra con la nuova maglia del Napoli
LAPRESSEREPORPRESS

La posizione che prediligo quella di attaccante destro. Sono un giocatore rapido, bravo nello smarcarmi sia con sia senza pallone.
Che idea si fatta dei nuovi compagni?

i gol messi a segno nella nazionale cilena da Edu Vargas, contro la Spagna il 2 settembre 2011 (nella partita persa 3-2) e l11 ottobre nel 4-2 contro il Per, in una partita valida per le qualificazioni al Mondiale 2014

Sicuramente diverso da quello cileno, pi veloce e pi duro. Ne sono consapevole, per sono qui per dare continuit a tutto quanto ho fatto nellUniversidad de Chile, per convincere i nuovi tifosi che quello che hanno visto nelle immagini arrivate dal Cile, fa parte delle mie qualit tecniche. Rester legato alle esperienze passate, ma la vita fatta di momenti e Napoli sar

Per piacere, smettetela di paragonarmi a Sanchez, questa storia mi sta stufando. Lui un grande giocatore, ma io sono Vargas e basta.
Che cosa le ha detto Mazzarri nel suo primo giorno a Castelvolturno?

Parlo tanto con i sudamericani, ovvio. Mi stanno spiegando il nostro sistema di gioco e quali sono i segreti per adattarmi in fretta nello spogliatoio. Mi hanno detto di non strafare. Ne seguir i consigli, perch non posso permettermi di fallire questopportunit. Il calcio italiano mintriga molto.
E della citta?

Alla presentazione di Eduardo Vargas non poteva mancare Alejandro Mazzoni, che ha fatto da intermediario per il Napoli nella trattativa con lUniversidad de Chile per portare lattaccante in azzurro. Mazzoni per, soprattutto, lagente di Ezequiel Lavezzi ed in molti hanno collegato lacquisto di Vargas alla partenza, nellestate prossima, del Pocho: Non cos afferma Mazzoni -, non c alcun collegamento di questo tipo da fare. Lavezzi sta bene a Napoli ed tornato molto carico dalle vacanze. In effetti, ieri mattina largentino si presentato a Castelvolturno in buone condizioni. Lelongazione al retto femorale della coscia destra, rimediata contro la Roma, si va riassorbendo e dunque i tempi di recupero dovrebbero accorciarsi. Il suo rientro dovrebbe avvenire a Siena, tra due domeniche. Intanto il Pocho ha salutato cos lultimo arrivato attraverso il suo profilo Twitter: Un grande abbraccio ad Edu Vargas, benvenuto tra di noi.
Turnover Si annuncia corposo per limpegno di gioved sera in coppa Italia. Potrebbero esordire Vargas e Britos insieme al portiere Rosati. Mazzarri intenzionato a schierare molti di quei giocatori che abitualmente finiscono in panchina. In difesa, ad esempio, troveranno spazio sia Grava sia Fernandez mentre a centrocampo Dzemaili sicuro di partire titolare. Mascara, invece, vicino ad accettare il trasferimento a Novara.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Somiglio a Sanchez? No. E basta paragoni, io sono solo Vargas

Di seguire i movimenti degli attaccanti. A Palermo, ha voluto che stessi coi compagni, mi ha mandato in tribuna e da l ho potuto ammirare una squadra che mi ha fatto unottima impressione. Mi sono piaciuti molto gli attaccanti che hanno creato

Fino ad oggi sono sempre stato chiuso in albergo. Per quel poco che ho visto, per, mi sembra molto bella. Ci che mi ha impressionato, comunque, laffetto della gente. Sono stato accolto come un campione. Mi auguro di non deludere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

SERIE A

Parola di Totti
De Rossi vuol restare alla Roma
Il capitano festeggia i 2 gol, saluta Ranieri e scommette sul compagno: E un tifoso
ANDREA PUGLIESE ROMA

I NUMERI

La Classifica
PARTITE SQUADRE PT G V N P F S RETI

le presenze di Totti in competizioni ufficiali con la maglia della Roma

622

invece i gol segnati da Totti in giallorosso, tra campionato e coppe italiane ed europee

264

MILAN JUVENTUS UDINESE LAZIO INTER NAPOLI ROMA CATANIA FIORENTINA CAGLIARI PALERMO GENOA ATALANTA * CHIEVO PARMA SIENA BOLOGNA NOVARA CESENA LECCE

37 37 35 30 29 27 27 22 21 21 21 21 20 20 19 18 18 12 12 9

17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17

11 10 10 8 9 7 8 5 5 5 6 6 6 5 5 4 5 2 3 2

4 7 5 6 2 6 3 7 6 6 3 3 8 5 4 6 3 6 3 3

2 0 2 3 6 4 6 5 6 6 8 8 3 7 8 7 9 9 11 12

37 28 24 24 27 32 23 20 18 15 19 19 23 13 21 18 16 17 9 17

16 11 10 17 19 19 19 25 15 17 23 27 21 20 31 16 24 32 24 34

Di gioie ne ha vissute tante, molto pi grandi. Ma tornare al gol dopo 231 giorni di digiuno per Francesco Totti stata una liberazione. Che ieri ha festeggiato in famiglia, con Ilary e i bambini, dopo aver partecipato agli impegni istituzionali (la riunione di Fiumicino, dove ha scherzato a lungo con Claudio Ranieri, suo ex allenatore) e aver svolto a Trigoria una seduta defaticante. Quanto importante essermi sbloccato? Lo per me e per la squadra, ha detto Francesco, che lultima partita che non ha giocato (per linfortunio alla coscia destra) quella di campionato del 4 dicembre contro la Fiorentina (k.o. per 3-0).
Feeling e rinnovo Da allora, e

trebbe giocare uno spezzone), toccando il primo argomento caldo delluniverso giallorosso. Laltro, quello che fa capo a De Rossi, Francesco lha affrontato cos: Il rinnovo di Daniele? Da quello che so io vuole restare, un tifoso giallorosso. Anche se poi la scelta spetta solo a lui.
Il progetto Pallotta Of course,

i campionati giocati dal capitano giallorosso con la Roma. Il debutto di Totti in Serie A fu il 28 marzo 1993 in Brescia-Roma

20

CHAMPIONS PRELIMINARI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE


La classifica tiene conto di questordine preferenziale: 1) punti; 2) minor numero di partite disputate; 3) differenza reti; 4) numero di gol segnati; 5) ordine alfabetico. *lAtalanta ha sei punti di penalizzazione

Prossimo turno
sabato 14 gennaio CATANIA ROMA (ore 20.45) domenica 15 gennaio (ore 15) LAZIO ATALANTA (ore 12.30) CESENA NOVARA CHIEVO PALERMO FIORENTINA LECCE GENOA UDINESE JUVENTUS CAGLIARI PARMA SIENA MILAN INTER (ore 20.45) luned 16 gennaio NAPOLI BOLOGNA (ore 20.45)

con Totti in campo, la Roma ha ripreso a correre (dieci punti in 4 partite), quasi a volare. La scintilla scoccata proprio dopo Firenze, ha detto il capitano, forse pensando anche alla Coppa Italia. Gi, perch domani allOlimpico arriver proprio quella Fiorentina che ha dato sonore spallate al futuro italiano di Luis Enrique. Il feeling con il tecnico c sempre stato, bastava solo aspettare, ha detto Totti (che domani po-

direbbe James Pallotta, che oggi voler a Londra, per poi tornare a casa sua, a Boston. La decisione spetta a De Rossi, con cui Pallotta (che ha assistito a bordo campo allallenamento) si fermato a parlare anche ieri. Del resto, il rinnovo di Daniele il primo vero tassello per il programma che il tycoon americano ha in mente per la Roma. Cosa vogliamo fare per migliorare la societ?, ha chiesto a Baldini a Trigoria, dove Pallotta ha anche illustrato le linee guida del futuro. Il manager ha convocato tutta la famiglia giallorossa (dirigenti, giocatori, dipendenti, collaboratori e staff tecnico) e (insieme a Mark Pannes, uno dei due a.d.) in una mezzora ha espresso sogni e desideri. Insieme agli obiettivi: a breve termine (biglietteria e-ticketing, allenamenti aperti alla tifoseria, assestamento del marchio), medio termine (sviluppo del marchio stesso e successi nazionali) e lungo termine (costruzi-

i derby con la Lazio giocati da Totti: lui il primatista di presenze nella stracittadina della Capitale
Daniele De Rossi, 28 anni, e Francesco Totti, 35 anni, sono gli emblemi della Roma ANSA

33 13

GIUDICE SPORTIVO

Sospesi Chiellini e altri sette di A Multona Atalanta


Il giudice sportivo Gianpaolo Tosel ha squalificato per una giornata Giorgio Chiellini della Juventus e altri sette giocatori: Biagianti e Marchese (Catania), Bizzarri (Lazio), Lauro (Cesena), Moretti (Genoa), Galloppa (Parma) e Oddo (Lecce). Ammende all'Atalanta (15 mila euro) perch i suoi tifosi hanno lanciato bottiglie, monete e petardi; all'Inter (5 mila euro) per esplosione di petardi e fumogeni e per avere intonato un coro ingiurioso nei confronti di un dirigente di altra societ; alla Roma (4 mila euro) per lancio di petardi.

CURIOSA ESIBIZIONE DEL MAGNATE

Pallotta: Mai avere paura E si tuffa nella piscina gelida


(ma.cec.) Un leader bagnato ed astanti che un robusto sondaggio definisce perplessi e imbarazzati. Che cosa successo ieri a Trigoria? James Pallotta, al termine del discorso a giocatori, staff e dirigenti, uscito allaperto e ha detto: Non dobbiamo avere paura, lo sport passione. E si tuffato vestito (allindietro) nella piscina scoperta e gelida. Dopo qualche applauso, c stata la corsa ad accappatoi e abiti. Ci ha messo la sordina sia al desiderio di far smettere di fumare Sabatini, sia alla maglia numero 13 in regalo. In Usa linverso, ma a me un numero che porta fortuna. Meglio, cos eviter il rischio di prendersi un raffreddore.

one dello stadio e ampliamento del prestigio internazionale, legato ai successi in Europa). Pallotta lo conosco bene, mi sembra pi passionale di DiBenedetto dice lambasciatore americano David Thorne, che con Pallotta ha passato molto tempo vuole fare della Roma un grande brand internazionale. Per riuscirci, si vuol partire da De Rossi. Il presidente federale Abete se lo augura ( importante che il campionato non perda un campione del genere, ho fiducia che resti alla Roma). Pallotta lo ha lasciato detto, Totti lo ha ribadito.
RIPRODUZIONE RISERVATA

gli anni che aveva Totti quando entr nel vivaio della Roma

COPPA ITALIA

La Lazio ora un vulcano: se non batte il Verona caos


Niente turnover, solo Klose partir in panchina. Dopo un mese e gli errori di Inter-Napoli e Bologna-Milan torna larbitro Rocchi
LAZIO VERONA
LAZIO (4-3-1-2) 1 BIZZARRI 39 CAVANDA 21 DIAKITE 3 DIAS 26 RADU 15 GONZALEZ 24 LEDESMA 19 LULIC 8 HERNANES 9 ROCCHI 99 CISSE All. REJA PANCHINA 84 Carrizo, 20 Biava, 78 Zauri, 81 Del Nero, 11 Matuzalem, 7 Sculli, 25 Klose VERONA (4-3-1-2) 1 RAFAEL 57 NATALINO 5 CECCARELLI 17 MARECO 33 PUGLIESE 8 RUSSO 77 TACHTSIDIS 10 HALLFREDSSON 16 GALLI 9 FERRARI 11 PICHLMANN All. MANDORLINI PANCHINA 43 Hu, 13 Abbate, 25 Scaglia, 4 Esposito, 19 Jorginho, 6 Lepiller, 32 Bjelanovic

STEFANO CIERI ROMA

ARBITRO Rocchi di Firenze GUARDALINEE Passeri e Argiento QUARTO UOMO Baracani TV diretta su Rai 2 Inizio alle 21 LAZIO No turnover. In panca solo Klose, pronto per a entrare SQUAL. nessuno VERONA Ballottaggio tra Pichlmann e Lepiller. Oltre 2000 tifosi. SQUAL. nessuno

La Coppa Italia per dimenticare Siena. Ma non sar facile, anzi quasi impossibile, comunque vada stasera. Perch la figuraccia di sabato non potr essere cancellata. Una cosa che non mi era mai capitata in carriera, sospira ancora Edy Reja. Combattuto tra il desiderio di entrare a piedi uniti sulle cause della debacle e lesigenza di voltare pagina senza provocare effetti collaterali. Inutile parlare ancora di Siena, la stagione va avanti e sono convinto che torneremo ad affrontare gli impegni con lo spirito giusto. In fondo, abbiamo sbagliato solo due gare, quella con il Chievo prima della sosta e poi questa di Siena. Inutile parlare ancora di Siena, dice Reja. Anche perch la Lazio, intesa come squadra e societ, lo ha fatto in lungo e in largo nella giornata di domenica. Una resa dei conti tra diri-

genti, tecnico e giocatori che dovrebbe essere servita ad allontanare le nubi. Sono deluso soprattutto per i tifosi. La prestazione di Siena ha mortificato i nostri colori e ha rigenerato un clima di pessimismo, le parole di Lotito a Lazio Style Radio. Il presidente ha fatto bene a intervenire di nuovo Reja . Io invece ho lobbligo di valutare perch certe cose accadono. Unidea ce lho, ma non voglio esternarla.
Le paure di Reja Il match di Cop-

IL TABELLONE IL QUADRO DEGLI OTTAVI

diato la frattura di due costole, dovr star fermo almeno 50 giorni). Il Verona sta facendo un ottimo campionato avverte Reja : pu metterci in difficolt.
Il premio Un timore, quello di Reja, che invece il proposito di Andrea Mandorlini: La Coppa Italia per noi un premio, ma contro la Lazio non abbiamo nulla da perdere. Peccato soltanto che la sfida arrivi pochi giorni prima lo scontro diretto di luned col Pescara, per non partiamo battuti. E infatti anche il tecnico del Verona schiera la formazione migliore. La sfida di stasera poi importante anche per il ritorno in campo dellarbitro Gianluca Rocchi. E fermo da un mese, da Bologna-Milan dell11 dicembre quando alla fine si scus col tecnico degli emiliani Pioli per quel rigore solare non concesso ai padroni di casa (ma sbagli pure ai danni del Milan).
GDS RIPRODUZIONE RISERVATA

pa con il Verona diventa cos un importante spartiacque stagionale. Da una parte c la possibilit di mettere una pietra sopra la figuraccia di Siena e ricominciare a viaggiare. Una eliminazione dalla Coppa, viceversa, farebbe deflagrare la crisi. Ed per questo che Reja non corre rischi e manda in campo la formazione migliore con leccezione Klose (va in panca) e al netto degli infortuni (la cui lista continua ad allungarsi: Cana a Siena ha rime-

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

SERIE A

Caos panchine Svolta Parma: via Colomba, ecco Donadoni


Undicesimo cambio: record Per Ghirardi 10o tecnico in 5 anni
DAL NOSTRO INVIATO

cambi dopo 17 giornate record; due anni fa gli esoneri erano stati 10, con il Siena che ne aveva cambiati 2

11

il Personaggio

Pignolo e preciso Esaltare il talento la sua missione


La storia un cerchio, tutto ritorna. Roberto Donadoni eredita la panchina di Franco Colomba come accadde nel gennaio del 2005. Allora il luogo dello scambio fu Livorno, oggi Parma. Allora guid i toscani allottavo posto in campionato e fece di Cristiano Lucarelli il re del gol (capocannoniere con 24 centri). Oggi gli tocca la missione di salvare il Parma, possibilmente proponendo un buon calcio, e di completare il lancio di Sebastian Giovinco in vista di una sua cessione a fine campionato.
I fallimenti Quella di

sono state le furibonde litigate con il presidente Cellino, e ciao ciao panchina. Insomma, come il Parma, anche Donadoni ha bisogno di un rilancio.
Il genio La passione per il golf, che condivide con gli amici Tassotti e Van Basten, ha insegnato a Donadoni una cosa: la pazienza e limpegno premiano. Lui, bergamasco un po cocciuto, forse chiuso di carattere come lo sono quelli che nascono da quelle parti, della testardaggine ha fatto un punto di forza, quando giocava: ricordate i suoi prolungati dribbling, quelle serpentine in mezzo agli avversari che non riuscivano a portargli via il pallone? E ricordate certe giocate alla cieca, che oggi si chiamano no look, o certi lanci smarcanti che mettevano Van Basten o Gullit davanti alla porta? Certo, quando poi finiva la doccia e usciva dagli spogliatoi, tornava il Donadoni chiuso e riservato. Gli storici dellepoca sacchiana raccontano che chiedere unintervista esclusiva al nostro era come scalare lEverest. E, se la concedeva, il risultato era deprimente: mai una parola forte, mai una polemica, mai un guizzo retorico, lesatto contrario di quello che faceva vedere in campo. Gli anni hanno certo smussato molti angoli, ma se dovessimo trovare un paragone per Donadoni, restando nello spogliatoio di quel grande Milan, lo cercheremmo pi nel taciturno Franco Baresi che non nel caciarone Carlo Ancelotti. Il suo calcio In panchina, e nella gestione del gruppo, Donadoni pignolo, preciso, meticoloso. Non lascia nulla al caso perch alla scuola di Sacchi ha imparato che i dettagli fanno la differenza. Il suo calcio offensivo, ma non spregiudicato. Equilibrio, prima di tutto, ma senza soffocare il talento. Lui prover a divertire la gente, come faceva con il pallone tra i piedi, e a conquistare una piazza, quella di Parma, che con i milanisti o ex milanisti si sempre trovata bene: lo insegnano le esperienze di Sacchi, Carmignani e Ancelotti. Mica male come predecessori.
a.s.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ANDREA SCHIANCHI PARMA

Roberto Donadoni il nuovo allenatore del Parma. Lannuncio ufficiale della societ arrivato nella serata di ieri che contestualmente ha esonerato Franco Colomba. Donadoni, che oggi pomeriggio diriger il primo allenamento, ha firmato un contratto fino al 2013: 300 mila euro fino al termine del campionato in corso e 600 mila euro per il prossimo. Con unimportante premessa: se le

A vuoto lultimo tentativo fatto con Delneri. Accordo fino al 2013 con la nuova guida tecnica
cose non dovessero andare per il verso giusto, se non dovesse scattare il feeling con i dirigenti e con il presidente Ghirardi, lallenatore disposto a chiamarsi fuori gi alla fine di questo torneo. Quello di Colomba con Donadoni lundicesimo cambio di panchina in Serie A, e siamo al record. E, per quanto riguarda lesperienza del presidente Ghirardi al Parma, siamo al decimo allenatore in poco meno di cinque anni. Non male, Zamparini fa proseliti...
Lo staff Laccordo con Donadoni arrivato al termine di una giornata di incontri e telefonate. Il Parma ha provato a convincere Gigi Delneri, ma lex tecnico della Juve ha declinato lofferta: non gli va di salire sul treno in corsa, non si sente pronto per lavventura. Avrebbe espresso il desiderio di guidare il Parma nella prossima stagione, ma i dirigenti emiliani, do-

po le cinque sberle prese a San Siro dallInter, ne hanno bisogno subito. Sfumata la pista Delneri, ci si indirizzati immediatamente a casa Donadoni. Lex c.t. della Nazionale, esonerato dal Cagliari prima che iniziasse la stagione, era libero da vincoli. Semmai, e questo il motivo del ritardato annuncio, si dovevano risolvere piccoli dettagli legati agli uomini del suo staff, ancora legati alla societ sarda. E stata necessaria una rescissione consensuale per il viceallenatore Bortolazzi, per il tattico Gotti e per il preparatore atletico Andreini. I dirigenti del Parma, in buoni rapporti con il presidente Cellino, avevano iniziato le trattative da domenica portandole a termine con successo allora di cena. Nello staff del nuovo allenatore ci sar anche Luca Bucci, preparatore dei portieri, gi presente con Colomba.
Il nuovo modulo Lincontro con Donadoni, prima di trovare laccordo definitivo, servito a Ghirardi e ai suoi uomini per capire quali sono le intenzioni dellallenatore e, di conseguenza, per capire come sar il nuovo Parma. Detto che sul mercato non ci saranno grandi rivoluzioni, si deve andare avanti con questo gruppo: ci che intende fare Donadoni valutare attentamente ogni elemento, metterlo alla prova, dargli una possibilit e poi trarre le conclusioni. E facile pensare che il Parma giocher con il 4-3-3 o con il 3-4-3: Donadoni crede (giustamente) che la formazione emiliana non possa prescindere dal trio offensivo formato da Biabiany, Floccari e Giovinco. Poi si dovr verificare se meglio una difesa a tre o a quattro. Ma questi sono dettagli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Roberto Donadoni, 48, c.t. dellItalia a Euro 2008 giocati in Austria e Svizzera
PIERANUNZI

Parma, per il Donadoni allenatore, unoccasione speciale. Inutile negare che lesperienza alla guida della Nazionale, nellEuropeo del 2008, stata giudicata negativa e questo gli pesa tremendamente. Come gli pesa il fallimento di Napoli. E non che a Cagliari gli sia andata benissimo: positivo in campionato, con la salvezza conquistata con largo anticipo, ma poi ci

clic
PER CAGLIARI E PALERMO GIA DUE ALLENATORI
Con Colomba sono 11 i cambi in A; a Palermo e Cagliari gi due esoneri. In Sardegna Donadoni sostituito prima del via da Ficcadenti poi rilevato da Ballardini. Lo stesso a Palermo con Pioli (poi al Bologna per Bisoli) esonerato per Mangia e poi sostituito da Mutti. Cambi anche allInter (Ranieri per Gasperini), Cesena (Arrigoni per Giampaolo), Firenze (Rossi per Mihajlovic), Lecce (Cosmi per Di Francesco) e Genoa (Marino per Malesani).

la scheda
ROBERTO DONADONI 48 ANNI ALLENATORE

Donadoni inizia ad allenare nel 2001: a Lecco in C1. Nel 2002-03 passa al Livorno. Spinelli non lo conferma e allora va al Genoa dove viene esonerato dopo 3 sconfitte. A gennaio 2005 torna a Livorno dove poi viene sostituito lanno dopo. Nel luglio 2006 diventa c.t della Nazionale e a Euro2008 eliminato dalla Spagna nei quarti di finale. A Napoli dal marzo 2009 viene sostituito a ottobre. A novembre 2010 a Cagliari dove viene esonerato prima dellinizio di questo campionato.

IL VERTICE CLASSICO APPUNTAMENTO TRA DIRETTORI DI GARA, DIRIGENTI E CAPITANI DI SERIE A

MULTE E RISOLUZIONI

Via dal calcio chi non crede negli arbitri


Nicchi, il numero 1 dellAia: Siamo credibili. Braschi: Stop a violenza e a proteste eccessive
DAL NOSTRO INVIATO

Liti club-calciatori La rivoluzione degli arbitrati


(a. cap.) La Lega A ha mandato allAssociazione calciatori la proposta per il funzionamento dei collegi arbitrali che completa laccordo collettivo: in gran parte concordata. Finiscono gli arbitrati amministrati con liste predefinite, ogni parte sceglie larbitro che vuole e in caso di mancato accordo tra i due sul presidente decide il presidente del tribunale della zona del club, secondo il codice di procedura civile. Per ammende fino a 50 mila euro si fa riferimento al tribunale di Roma. Qui lAic gradirebbe una segreteria in Figc, la Lega per la libert assoluta in stile con gli arbitrati irrituali.

MASSIMO CECCHINI FIUMICINO (Roma)

Una volta era sempre tempesta, adesso invece parsa andare in scena una pastorale daffetti. Idilliaco: cos viene descritto, infatti, il clima dellincontro svoltosi ieri a Roma tra arbitri, dirigenti e capitani di Serie A. Il presidente dellAia Nic-

chi e il designatore Braschi hanno illustrato alla platea il trend delle sanzioni in campionato, sommariamente riassumibili cos: la media-falli di 30,33 falli a partita, in diminuzione e in linea con la Champions e i principali campionati europei (Premier League esclusa: 22,40); la media-espulsioni di 0,24 e quella delle ammonizioni 4,32, cio con trend in calo e in linea con lEuropa (Liga esclusa, che sfora con 5,577). Se il dato dei rigori costante nel tempo (0,32), continuano a diminuire gli errori sui fuorigioco: 2110 le situazioni valutate con soli 43 errori (2,04%, rispetto al 4,23% di un anno fa), che danno una media di 0,27 a gara. Curiosit: il match con pi errori stato Fiorenti-

na-Milan (3 errori su 17).


Nicchi & Braschi Mai stata cos

serenit ha ammesso Nicchi . Come categoria siamo migliorati e pi credibili. Gli sbagli sono pochi e adesso tutti sanno che sono semplici errori e non c nulla dietro. Ora non ci sono pi due-tre arbitri bravissimi, ma una squadra con eccellenze e tanti giovani che crescono. Sta crescendo il ruolo del 4 uomo. Dopo la crisi del 2006 e lottimo lavoro svolto da Collina, il segreto nel coordinamento che c tra i designatori ai vari livelli.
Schifezza Grazie anche alle

Marcello Nicchi, 58 anni ANSA

Stefano Braschi, 54 anni NEWPRESS

domande degli invitati (Buffon, Ranieri e Pioli su tutti) sono stati presi in esame vari aspetti, dalle tratte-

nute al fallo da rigore con espulsione automatica, anche senza azione violenta: La regola una schifezza ha detto Nicchi . Chiederemo di rivederla a livello internazionale, in quelle sedi abbiamo il nostro peso. La nostra lotta deve essere al gioco violento e alle proteste sconsiderate. Ci stata chiesta cooperazione ha

spiegato Braschi anche andando nei ritiri. Il gruppo dei 20 sufficiente e finora, tra arbitri e guardalinee, ho dovuto fermare solo 5-6 persone. E se tutta la platea ammette che il livello migliorato, la conclusione di Nicchi tagliente: Chi non crede in questi arbitri esca dal calcio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

16

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

SERIE A
QUI SIENA
ALESSANDRO LORENZINI SIENA

LOnda e le carte Calai e la vita da contradaiolo


Cosa ci fa un bomber di Palermo in piazza del Campo? Segna tanto e si d... al Palio

Lesultanza di Emanuele Calai, 29 anni


LAPRESSE

Un palermitano a Siena. Potrebbe intitolarsi cos la storia di Emanuele Calai nella citt del Palio. Al quarto anno in bianconero, gi 7 reti in questa stagione condite dalla fascia di capitano in attesa del rientro (ormai prossimo) di Simone Vergassola. E, soprattutto, un legame sempre pi forte con la citt della Torre del Mangia. Siena un posto dove si sta bene, dove ti fanno lavorare sereno e tranquillo. Sono molto legato alla citt anche perch il posto dove sono rimasto pi a lungo. Queste le dichiarazioni di facciata di Calai: perch, negli anni, il suo legame in realt molto pi stretto di quanto si possa capire dalle parole ufficiali in conferenza o nei fine partita. Tanto che Emanuele, che ha casa in pieno centro stori-

co, in via Dupr, a due passi da Piazza del Campo, ha stretto addirittura amicizia con gli appartenenti alla Contrada dellOnda, quella del territorio dove risiede. Cosa non facile per un non senese, anche se sei un giocatore di calcio, anche se sei uno del Siena.
Partite... a carte Passeggiando per quelle vie, per i negozi, comprando il giornale, bevendo un caff al bar: piano piano Calai ha conosciuto tutti. E adesso, quasi tutte le sere o quando gli impegni glielo consentono, frequenta i locali della Contrada stessa, dove vengono organizzate cene e manifestazioni. E dove i pi anziani lo coinvolgono anche in qualche partitina a carte o a biliardo. Un segnale importante di integrazione, per un palermitano che pu sembrare schivo, ma che invece ha sentimenti ed emozioni profonde, come quelle dei senesi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

QUI BOLOGNA

QUI FIORENTINA

QUI GENOA

Linvenzione di Jo Jo La play-esultanza
Nicol Cherubin, 25 anni, al primo gol in A LAPRESSE

Di Male in peggio Ma non era cambiato tutto?


In trasferta come in gita E la fuga dalloscurantismo di Malesani non paga
ALESSIO DA RONCH GENOVA

Dentro la rete del pescatore Cherubin


In campo per il cambio di modulo e linfortunio di Loria, ha segnato il primo gol in A
ANDREA TOSI BOLOGNA

Nastasic, Jovetic e, in piedi, Ljajic nella foto pubblicata su facebook che ha ispirato lesultanza di Jo-Jo a Novara
ALESSANDRA GOZZINI FIRENZE

Porte aperte oggi al Signorini, ma chi ci sar? Il tonfo di Cagliari, clamoroso e per alcuni aspetti bruciante come quello di Napoli, potrebbe cancellare la campagna di simpatia e trasparenza appena impostata da Pasquale Marino. Il nuovo allenatore aveva tolto i veli di fronte al suo lavoro, dopo loscurantismo malesaniano. Risultato: con larrivo di Gilardino ad alcuni allenamenti hanno assistito mille tifosi, felici, sorridenti, con i bambini e le mogli, sguardi ammirati, occhi sognanti.
Preoccupazione Ora in citt serpeggiano rabbia e preoccupazione. Tolto Malesani nulla cambiato in meglio. Anzi. E visto che lex allenatore era il parafulmine, qualcuno si pone domande. A Cagliari mancavano uomini determinanti. Cera chi recuperava dallinfluenza, chi si allenato poco arrivando da Firenze o perch rientrato dal Sudamerica. Lallenatore ha solo abbozzato il suo progetto. Poi il rigore, lespulsione. Il risultato ci pu stare, non limmagine molle e rassegnata. La resa incondizionata. C il sospetto che Marino labbia presa alla rovescia: Ma come ha detto eravamo nella situazione ideale, senza ansie, perch abbiamo giocato cos? Questanno il Genoa sembra incapace di giocare con lanima se non sente un grande traguardo o un dramma. Lapprodo in Champions pare impossibile, quello in Europa League indesiderato, il rischio retrocessione non considerato. E lontano da Marassi, tutti paiono andare in gita. Ora un avversario importante e lo stadio amico potrebbero restituire ai genoani il sorriso ridestato da Gilardino e svanito a Cagliari. E dopo? Qualcuno riuscir a porsi una meta da inseguire?
RIPRODUZIONE RISERVATA

il gigante gentile del Bologna. Fisico da corazziere, Nicol Cherubin si scatena solo quando gioca a calcio. Da piccolo, nella sua casa di Vicenza, con il fratello maggiore Mattia, anchegli divenuto calciatore, metteva la casa a soqquadro inseguendo il pallone. Fuori dal campo il difensore del Bologna composto, quasi timido, ma anche molto tenace. Tanto da segnare finalmente il primo gol in A, domenica al Catania. Gli piace la natura, ama andare a pescare (lanno passato lo faceva con Britos), si rilassa guardando i documentari tv, ripassa al video tutte le sue partite per correggere gli errori e vorrebbe indossare sempre la maglia numero tre. A Bologna ce lha Morleo e cos lui ha dovuto accontentarsi del 21, cio 2+1. Questione di scaramanzia, la stessa che lo costringe sempre allo stesso rituale di vestizione prima di entrare in campo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Buon Natale a suon di gol: dentro al ritiro di Novara, cera poco da far festa. Il rito vorrebbe gente riunita in famiglia e pranzo abbondante. Invece il Natale ortodosso (che si celebra il 7 gennaio) di Stevan Jovetic scivolato via in albergo: Ljajic e Nastasic al posto dei parenti pi stretti e pasta in bianco. Labbuffata (di gol) arrivata il giorno dopo: rigore e colpo in acrobazia, tanto per esibire lampio repertorio.
Record Con la doppietta della vittoria viola, Jovetic ha segnato il distacco con il suo precedente record di gol (6 due stagioni fa) e si avvicinato allobiettivo di inizio anno: arrivare in doppia cifra di gol e assist. La prima a un passo (anche perch ora gioca da punta), sulla seconda c ancora da lavorare. La Fiorentina ha ritrovato il suo tesoro: dopo il crac al ginocchio di un anno fa, Jo-Jo ha ora un valore enorme. O forse no: il prol-

ungamento del contratto fino al 2016 e lelezione a punto fermo del nuovo progetto equivalgono allincedibilit. Con tante novit: nuova posizione in campo (al fianco di Ljajic, considerato un fratellino minore), nuovo look con i capelli sparati in aria (Allinglese, lo aveva definito il suo parrucchiere Gianluca) e nuova esultanza.
Playstation Ecco la curiosit pi discussa di ieri: Jovetic, Nastasic e una playstation immaginaria. Tutto nasce da una foto. Dopo un allenamento, arriva lo scatto che inquadra Jo-Jo, Nastasic e Ljajic fingere di giocare alla play (la passionissima del gruppetto) di fronte a un televisore lasciato di fianco a un cassonetto: postata su facebook, 191 mi piace e una sfilza di commenti. Anche nella vita di Jo-Jo qualcosa cambiato: Nastasic che prima abitava con lui a due passi dallo stadio, ha trovato una casa tutta per s. Stevan rimasto solo, anche se qualche giorno fa ha ricevuto la visita del figlio di Dejan Savicevic, altro amico sfidato alla play.
RIPRODUZIONE RISERVATA

QUI ATALANTA

QUI NOVARA

QUI LECCE

Il tradimento del numero 27


La curva e laddio a Doni Che ne sar della sua maglia?
Addio, Cristiano!. Si chiude cos laccorata (e addolorata) analisi pubblicata sul giornalino dei tifosi dellAtalanta distribuito alla partita contro il Milan. A ribadire in modo pi completo lo striscione: Siamo e restiamo per il calcio sano: n favori n combine. Doni con noi hai chiuso!. La ragione pretenderebbe lindifferenza verso il numero 27: c anche chi vorrebbe ritirare la sua maglia infangata. Ma non facile cancellare dieci anni di passione: per questo il sentimento dei tifosi un misto di rabbia, tristezza e delusione. Ci hai tradito si legge Ci aspettano mesi terrificanti, a fine partita non sapremo mai se quella sar la classifica giusta perch qualche giudice potrebbe decidere che non cos. In tanta passione, le parole pi lucide sono quelle del direttore tecnico Pierpaolo Marino: Dobbiamo rimanere concentrati sulla storia futura dellAtalanta, che ancora tutta da scrivere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La maschera di bellezza del signor Ujkani


GIUSEPPE MADDALUNO NOVARA

Se il record lo fa il dottore
La squadra ha solo 9 punti Ma c chi a 35 (campionati)
Di corsa, fissa la meta di un altro record. Giuseppe Palaia, 66 anni, medico sportivo del Lecce da 35 stagioni, sulle tracce di Giovanni Battista Monti, che nel Milan ha toccato quota 40 campionati consecutivi. Un primato di longevit al servizio di una squadra per la quale il dottore, nato a Squinzano, ormai un emblema. La sua avventura cominci nel luglio 77, in Serie B, nel ritiro di LAquila, con la gestione tecnica di Lamberto Giorgis. Da allora, ho collaborato con 32 allenatori e ho visto crescere tanti ragazzini, arrivati poi anche in grandi club. E, giusto per farmi pesare ancor di pi let, hanno scritto anche un libro con la mia biografia ("Corri, dottore corri", che sar presentato oggi, ndr), racconta Palaia, che stato un velocista di buon livello in giovent e anche campione mondiale dei medici (categoria 45-50 anni) sui 100 metri nel 1992.
Giuseppe Calvi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Luomo mascherato difende da oltre un mese i pali del Novara. Samir Ujkani da Resnik non sar un supereroe eppure, complice un brutto infortunio, da qualche tempo ne ha quanto meno le sembianze. Una maschera in titanio ne protegge il volto e dietro la maschera, sguardo sereno e sorriso di chi abituato a cogliere laspetto positivo di ogni cosa, Samir cerca coi suoi guantoni di difendere quel traguardo, la Serie A, conquistato la scorsa primavera con il suo Novara. La prima volta, si sa, non si scorda mai e per lui che allesordio da titolare nel massimo campionato, ci ha pensato anche la sorte a rendere indelebile il ricordo. 16 ottobre,

domenica: al Piola di scena la sfida col Bologna, un brutto scontro con il compagno Morganella fa s che la gara del portiere azzurro termini anzitempo con una corsa in ospedale. La diagnosi infausta: frattura dellarcata mandibolare e dello zigomo. Lintervento durgenza per la ricostruzione del volto, poi il recupero. Lungo: almeno due mesi, si diceva, per recuperare dalloperazione e soprattutto dalla paura. Invece, nemmeno un mese e mezzo dopo, Samir gi tra i pali, in Coppa Italia a Catania. Sul volto, per la prima volta, quella mascherina che diventer, da l in poi, una vera e propria seconda pelle. I compagni lo prendono in giro: Con la maschera stai meglio, almeno non si vede la faccia. Lui, con il solito sorriso, incassa e rilancia: Macch, adesso grazie alloperazione sono molto pi bello... quasi come Brad Pitt.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17
#

MERCATO

Palermo: Viviano Moras a Cesena Novara-Mascara s


Luca Rigoni quasi rosanero. Chievo su Beric Bologna, offerta a Riverola. Alfaro: Siena in pole

le trattative delle venti di

ATALANTA
ACQUISTI nessuno. CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Contini (d, Siena), Santacroce (d, Parma), Stendardo (d, Lazio), Aronica (d, Napoli), Cazzola (c, Juve Stabia), Gentzoglou (c, Aek Atene).

BOLOGNA
ACQUISTI Rubin (d, Parma). CESSIONI Coda (a, Siracusa). OBIETTIVI Mantovani (d, Palermo), Kozak (a, Lazio), Castaignos (a, Inter), Sorensen (d, Juventus), Bueno (a, Nacional).

A
CAGLIARI CHIEVO
CESSIONI nessuno.

CATANIA
ACQUISTI Ilsinho (d, Internacional). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Doni (p, Liverpool), Cazzola (c, Juve Stabia), Marchesin (p, Lanus), Curci (p, Roma), Manninger (p, Juve), Arcari (p, Brescia), Bizzarri (p) e Carrizo (p, Lazio), Cristoforo (c, Penarol), Sadiku (a, Locarno), Thiago Neves (c, Flamengo), Jo (a, Internacional), T. Neves (a, Al Hilal)

CESENA
ACQUISTI Moras (d, Swansea). CESSIONI Meza Colli (c, Alaves), Riski (c, Honefoss). OBIETTIVI Castaignos (a, Inter), Floro Flores (a, Udinese), Pilar (c, V. Plzen), Biondini (c, Cagliari), Caserta (c, Atalanta), Santana (c, Napoli), Pozzi (a, Samp), Kozak (a, Lazio). Gentzoglou (c, Aek), Seymour (c, Genoa), Knezevic (d, Livorno), Rizzato (c, Reggina), A. Rossi (d, Siena).

ACQUISTI Dessena (c, Sampdoria), Bovi (c, Reggiana). CESSIONI Magliocchetti (d, Reggiana). OBIETTIVI Cazzola (c, Juve Stabia), Acquafresca (a, Bologna), Pozzi (a, Samp), Rivarola (c, Barcellona), Toni (a, Juve), Zeballos (a, Olimpia A.), Battaglia (c, Huracan).

FIORENTINA
ACQUISTI Hegazy (d, Ismaily, per luglio). CESSIONI Gilardino (a, Genoa). OBIETTIVI Iaquinta (a) e Amauri (a, Juventus), Pinilla (a, Palermo), Palombo (c, Samp), Biondini (c, Cagliari), Yacob (c, Racing), Floro Flores (a, Udinese), El Hamdaoui (a, Ajax), Biglia (c, Anderlecht), Borja Cavallero (c, Villarreal), Candreva (c), Parolo (c, Cesena), Chamakh (a, Arsenal), El Arabi (a, Al Hilal).

GENOA
ACQUISTI Gilardino (a, Fiorentina). CESSIONI Caracciolo (a, Novara), Ribas (a, Sporting L.). OBIETTIVI Biondini (c, Cagliari), Lodi (c, Catania), De Luca (a, Varese), Zaccardo (d, Parma), Roncaglia (d, Boca), N. Viola (c) e Rizzo (c, Reggina), Sorensen (d, Juventus), Doukara (a, Vibonese), Sansone (c, Sassuolo).

ACQUISTI Merli Sala (d, Foligno).

OBIETTIVI El Shaarawy (a, Milan), Abdi (c, Udinese), Bacinovic (c, Palermo), Larrondo (a, Siena), Cazzola (c, Juve Stabia), Valdifiori (c, Empoli), Balzani (d, Pescara), Guarna (p, Ascoli), Beric (a, Maribor).

INTER
ACQUISTI nessuno.

JUVENTUS
ACQUISTI Borriello (a, Roma) CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Pizarro (c, Roma), Caceres (d, Siviglia), Guarin (c, Porto), Palombo (c, Sampdoria), Leali (p, Brescia).

LAZIO
ACQUISTI Alfaro (a, Liverpool M.). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Biondini (c, Cagliari), Inzaghi (a, Milan), Kranjcar (c, Tottenham), Kuzmanovic (c, Stoccarda), Parolo (c, Cesena), Elm (c, Az), Sansone (c, Sassuolo), Olic (a, Bayern), Biagianti (c, Catania), Cirigliano (c, River Plate).

Giuseppe Mascara, 32 anni, rinforzo del Novara LAPRESSE


DANGELO-DI FEO-VITALE

Emiliano Viviano, 26 anni, arriva a Palermo IMAGE SPORT


Le altre I romagnoli intanto han-

CESSIONI Caldirola (d, Brescia). OBIETTIVI Juan (d, Internacional), Tevez (a, Man. City), Lucas (a, San Paolo), Mertens (c, Psv), Romulo (c, Vasco da Gama), Schurrle (a, Leverkusen), Quagliarella (a, Juventus).

Muntari (Inter): si pu fare in prestito, ma sar impegnato in Coppa dAfrica fino a febbraio.
Punto Lecce Il Lecce attende novit dal Parma per lo scambio di prestiti Brivio-Santacroce e dalla Roma per la possibilit di sistemare Julio Sergio ed ottenere, sempre in prestito, il portiere Curci. Tra le voci che circolano, il Lecce avrebbe sempre nel mirino Iaquinta e ora pure Grosso, entrambi in uscita dalla Juventus, ma da accostare al Lecce solo se gli onerosi ingaggi fos-

Emiliano Viviano un giocatore del Palermo. Inter e Genoa, comproprietarie, hanno dato il proprio s al prestito secco del giocatore per 6 mesi, durante i quali Zamparini lavorer per acquisire una delle due met. Il portiere ha gi raggiunto unintesa economica con i rosanero: ingaggio di 900mila euro. Intanto il Palermo non molla Aronica, in scadenza di contratto con il Napoli: per il rinnovo con gli azzurri manca ancora la firma. Intanto a centrocampo sprint per Rigoni: oggi incontro col Chievo, si dovrebbe chiudere uno scambio di prestiti con diritti di riscatto con Bacinovic. Restano voci su Rios (Tijuana).
Centrocampo Lazio La Lazio a

Lazio a caccia di centrocampisti: Parolo nome caldo, piace Ralf, idea Muntari
sero quasi esclusivamente a carico del club bianconero.
Mosse viola La Fiorentina continua la caccia allattaccante: in cima alla lista c sempre El Hamdaoui dellAjax. Corvino lavora su di lui (ostacolo ingaggio), in alternativa Chamakh (ma anche lui guadagna tanto e fa la Coppa dAfrica) e Amauri. A centrocampo i viola vogliono un big: sempre favorito Biglia (Anderlecht) su Borja Valero (Villarreal), come alternativa vivo il nome di Candreva in un possibile scambio con Munari a Cesena.

caccia di un centrocampista, con urgenza dopo linfortunio di Cana. Dal Brasile rimbalzano voci su Ralf (Corinthians), ma extracomunitario. Ecco perch sembra pi probabile una nuova offensiva per Parolo. Il Cesena lo valuta almeno 8 milioni, ma la Lazio potrebbe inserire nella trattativa Kozak (primo obiettivo per i romagnoli) e il neo-acquisto Alfaro (sbarcato ieri a Roma, visite mediche ok), sul quale, in caso di cessione in prestito, in pole c il Siena. Da non sottovalutare neppure lipotesi Palombo (Samp, idea anche del Palermo). Spunta pure una pista

no trovato un nuovo difensore: fatta per Moras (ex Bologna, ora allo Swansea); il greco sbarca stasera a Milano e entro domani sar del Cesena. Mascara ha detto s al Novara; lattaccante ha sciolto le riserve e ha accettato lofferta del club piemontese (prestito con diritto di riscatto). Questo colpo apre alla possibile partenza di Meggiorini: unidea per il Chievo, che per guarda soprattutto lo sloveno Beric (Maribor); a centrocampo spunta il nome di Kauko (Inter Turku) Per giugno il Bologna ha offerto un contratto al regista Marti Riverola, 1991, del Barcellona B, intanto gli emiliani sperano sempre di avere Sorensen, via Genoa o via Juve (da giorni i due club trattano per lui). I rossobl intanto non avranno Vayrynen (93, Honka), che ha deciso di lasciare la Finlandia solo a giugno, dopo aver terminato gli studi. Cherubin (Bologna) piace al Monaco 1860. Il Siena lavora sempre su Giorgi (Novara) e Padalino (Samp), mentre resta in ballo la trattativa col Varese per avere Carrozza. Il Catania in attesa di definire la formula dellarrivo di Ilsinho, mentre Paglialunga potrebbe andare al Banfield. Infine lUdinese ha blindato, almeno per questa stagione, i suoi gioielli; in entrata, dopo lufficialit del colpo Carrasco, potrebbe arrivare solamente Pazienza dalla Juventus.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LECCE
ACQUISTI nessuno. CESSIONI Legittimo (d, Alto Adige). OBIETTIVI Curci (p, Roma), Kozak (a, Lazio), Iaquinta (a) e Sorensen (d, Juventus), Acerbi (d, Chievo), Mannini (c, Siena), Santacroce (d, Parma), Bogdani (a, Cesena).

MILAN
ACQUISTI nessuno. CESSIONI nessuno.

NAPOLI
ACQUISTI Vargas (a, Universidad de Chile). CESSIONI nessuno.

OBIETTIVI Tevez (a, Manchester City), Maxwell (d) e Keita (c, Barcellona).

OBIETTIVI Candreva (c, Cesena).

NOVARA
ACQUISTI Caracciolo (a, Genoa), Jensen (c, svincolato). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Mascara (a, Napoli), Felipe (d, Fiorentina), Mehmedi (a, Zurigo), Pesoli (d, Siena).

PALERMO
ACQUISTI Mehmeti (a, Malmoe), Vazquez (c, Belgrano), Milanovic (d, Siena). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Moreno (c, Espanyol), Rios (c, Tijuana), L. Rigoni (c, Chievo), Caballero (a, Olimpia A.), Salamon (c, Brescia), Pazienza (c, Juventus), Aronica (d, Napoli), Viviano (p, Inter).

PARMA
ACQUISTI Lofquist (c, Mjallby), Okaka (a, Roma). CESSIONI Rubin (d, Bologna). OBIETTIVI Toni (a, Juventus), Gastaldello (d) e Palombo (c, Sampdoria), Pazienza (c, Juventus), Ninis (a, Panathinaikos), Ferrario (d) e Brivio (d, Lecce), Doukara (a, Vibonese), A. Rossi (d, Siena).

ROMA
ACQUISTI Lopez (a, Nacional Montevideo). CESSIONI Borriello (a, Juventus), Okaka (a, Parma). OBIETTIVI Casemiro (c, S. Paolo), Paulinho (c, Corinthians), Guarin (c, Porto), Corluka (d, Tottenham), Verratti (c, Pescara), Masi (d, Pro Vc), Quagliarella (a, Juventus).

SIENA
ACQUISTI nessuno. CESSIONI Troianiello (c, Sassuolo), Milanovic (d, Palermo). OBIETTIVI Carrozza (c, Varese), Padalino (c), Pozzi (a) e Maccarone (a, Sampdoria), Castaignos (a, Inter), Giorgi (c, Novara), Meggiorini (a, Novara), Santana (a, Napoli), Valdes (c, Parma), Malonga (a, Cesena), Alfaro (a, Lazio).

UDINESE
ACQUISTI Fanchone (d, Sochaux), Fernandes (c, Leicester), Carrasco (c, Audax Italiano). CESSIONI nessuno. OBIETTIVI Mudingayi (c, Bologna), Anin (c, Sochaux), Pazienza (c, Juventus), Widmer (d, Aarau), Zyro (c, Legia Varsavia), F. Silva (c, Universidad Catolica), Moreas (a, Cska Sofia), Diakite (c, Nancy).

TRATTATIVE ALLESTERO IL PORTO HA FATTO UNA PROPOSTA DI CONTRATTO A DJAL, SVINCOLATO, EX SPORTING LISBONA

Qpr: la panchina a Hughes. LArsenal punta Kalou


Il club di Londra aveva pensato anche a Zola Tottenham pressa il Newcastle per Ba
STEFANO BOLDRINI

Il Qpr ha licenziato lallenatore Neil Warnock. La squadra ai margini della zona retrocessione e Warnock dalla scorsa estate, nonostante la promozione, sempre stato in discussione. Tra i motivi dellesonero ci sarebbe anche una lite di mercato: Warnock voleva Yakubu del Blackburn, il

club cerca nomi pi importanti. In un primo momento si era ventilata unipotesi Zola per la sua successione, ma il club londinese ha virato su Mark Hughes, e dopo lincontro di ieri sembra a un passo dal suo annuncio.
Mercato inglese Intanto il Totten-

di 5 milioni di sterline. Lo stesso Tottenham cerca un difensore dopo linfortunio di King. LArsenal sarebbe pronto ad offrire 3 milioni al Chelsea per livoriano Kalou, giocatore che non rientra nei piani di Villas Boas.
Varie Il Porto ha fatto

ham in pressing per Demba Ba del Newcastle. Secondo il manager Redknapp, la clausola di rescissione del centravanti senegalese

unofferta a Djal (svincolato, ex Sporting Lisbona), nazionale portoghese. In Grecia il Levadiakos acquista Mendy

dellAjaccio: per il giocatore franco-senegalese, ex Grenoble, contratto fino al 2013. Il Lille cede ai turchi del Boluspor Wade in prestito fino al termine della stagione. In Ecuador scatenata lElemec: dopo aver preso lex Genoa Figueroa, ha formalizzato gli acquisti del portiere argentino Dreer e dellattaccante Mondaini, reduce dal Chivas.
Mark Hughes, 48 anni EPA
RIPRODUZIONE RISERVATA

18
LA GAZZETTA DELLO SPORT MARTED 10 GENNAIO 2012

Il Grande Cinema di Alberto Sordi opera in 50 uscite. Ogni uscita a 9,99. Per informazioni rivolgersi al Servizio Clienti Gazzetta. Tel 02.63798511

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

MONDO

La favola di Henry Entra, segna e lArsenal vince


Coppa dInghilterra: eliminato il Leeds con un gol del francese in campo solo da 10 minuti
LA POLEMICA

Mancini batte Rooney nel dopo derby


(bold) Roberto Mancini spiega il senso della sua dichiarazione sullespulsione di Kompany nel derby di FA Cup: Non ho mai detto che stato Rooney a condizionare larbitro Foy nellespulsione di Kompany. Ho solo segnalato che, quando nella partita con il Liverpool chiesi il cartellino rosso per Skrtel che aveva provocato il rigore a nostro favore, mi fu detto che non ero stato corretto. Poi Kompany commette quel fallo, Rooney chiede lespulsione e nessuno dice niente. Due pesi e due misure. Tutto qui. Per me stata unespulsione esagerata, ma ormai andata ed inutile tornarci sopra. Da Zurigo, dove si svolto il gal del Pallone dOro, Ferguson ha spiegato: Non ho dubbi sulla legittimit dellespulsione di Kompany, perch lintervento su Nani stato molto pericoloso. Non credo che sia censurabile il comportamento di Rooney. Ha avuto una reazione naturale di fronte ad unentrata cattiva di un avversario su un suo compagno di squadra. Posso per capire la reazione di Mancini perch i calciatori di oggi chiedono sempre il rigore o lespulsione dellavversario. E Rooney ha cinguettato attraverso twitter: Mi sembra bizzarro pensare che sia stato il sottoscritto ad espellere Kompany. Io non sono larbitro e non ho il cartellino rosso, ma il fallo era chiaramente da espulsione.

po la conclusione del campionato statunitense. Allimprovviso, lidea di Wenger: riportarlo allArsenal. Due mesi. In prestito. Sette gare, compresa quella con il Milan in Champions, e poi il ritorno negli States. Ieri sera sono bastati 10 per ritrovare Henry nel tabellino dei marcatori: entrato al 23 della ripresa e al 33 ha segnato. Henry si sciolto di fronte alle telecamere: E incredibile. Quindici giorni fa ero in vacanza in Messico e non pensavo ad un ritorno con lArsenal. Firmo il contratto, vado in campo e dopo dieci minuti segno. Fantastico, ma ancora pi fantastico tifare per una squadra e fare gol. La rete? Ho avuto lopportunit e lho sfruttata. La vita funziona cos: se hai unoccasione, devi sfruttarla, perch non sai mai se te ne capiter unaltra. Non dimenticher mai una serata come questa.
Tutta la stagione? Ora gi si par-

PROSSIMO TURNO
Questo il quadro dei sedicesimi di Coppa dInghilterra Brighton/Wrexh.Newcastle; SunderlandMiddlesbrough; Dagenham/ MillwallSouthampton; Hull-Crawley; Milton K/QPR-Chelsea; West BromwichNorwich; BlackpoolSheffield W.; ArsenalAston Villa; StevenageNotts; WatfordTottenham; LiverpoolManchester U; Derby-Stoke; Everton-Fulham; Maccl./BoltonSwansea; Sheffield U.Birmingham/Wolverhampton; Nottingham F./Leicester-Swindon.

MARIO E IL MERCATO

Sentite Balotelli Qui sto bene non mi muovo


Rispetter il contratto con il City e sogno lEuropeo
LONDRA

La gioia di Thierry Henry, 34 anni AFP


DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

STEFANO BOLDRINI LONDRA (Inghilterra)

ARSENAL LEDDS

1 0

Beh, adesso sappiamo che anche le statue sanno far gol. Thierry Henry sceso dal piedistallo, tornato ad indossare la maglia dellArsenal 30 giorni esatti dopo la festa del 10 dicembre 2011 per i 125 anni dei Gunners e ha firmato la rete che lancia la squadra di Wenger al quarto turno di Coppa dInghilterra. Henry, 34 anni, sembrava un ricordo di bronzo, per il popolo dellArsenal. Quel pomeriggio, lattaccante francese pianse quando scoprirono la statua in suo onore. Si stava allenando da due settimane con i Gunners, ma sembrava una rimpatriata per tenersi in forma, do-

GIUDIZIO 777 PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORE Henry (A) al 33 s.t. ARSENAL (4-2-3-1) Szczesny 7; Coquelin 6 (dal 34 p.t. Yennaris 6), Squillaci 6, Koscielny 6, Miquel 6; Song 6,5, Arteta 6,5; Oxlade-Chamberlain 6,5 (dal 23 s.t. Walcott 6), Ramsey 6, Arshavin 5; Chamakh 5 (dal 23 s.t. Henry 7). PANCHINA Martinez, Ryo, Benayoun, Park. ALL. Wenger 7. LEEDS (4-5-1) Lonergan 6; Thompson 5,5, Lees 6, ODea 6, White 6; Nunez 5,5 (dal 36 s.t. Forssell s.v.), Clayton 5,5, Pugh 5,5, Vayrynen 6 (dal 15 s.t. Brown 5,5), Townsend 6; Becchio 6 (dal 30 s.t. McCormack s.v.). PANCHINA Taylor, Bruce, Sam, Parker. ALL. Grayson 6. ARBITRO Clattenburg 6. AMMONITI ODea (L) e Arshavin (A) per gioco scorretto, Townsend (L) per c.n.r.
NOTE spettatori 59.615. Tiri in porta: 8-5. Tiri fuori: 10-3. Angoli: 12-1. In fuorigioco: 2-0. Rec.: 1 p.t.; 3 s.t.

la di un allungamento della permanenza a Londra: fino a maggio. Fosse davvero cos, giocher anche il ritorno con il Milan. Ma ieri Premier, Champions, Milan e il gran variet del pallone sono scivolati in secondo piano. E stata una notte particolare: per Henry, per il popolo dellEmirates che ha intonato per tutta la serata il coro Thierry Henry, per lamico David Beckham in tribuna a godersi il remake, per il calcio stesso, che in tempi di scommesse e porcherie varie, ha bisogno di storie come questa. Henry ha segnato alla sua maniera: ha domato il pallone servito da Song e ha piazzato un destro in bello stile, abbattendo Lonergan, portiere del Leeds, al quale il francese ha rifilato 10 gol nelle ultime 6 gare. Attenzione: esibizione vera, quella di Henry, che ha mollato un calcio di reazione ad un avversario. Lunica macchia di una serata di suggestioni, di mano portata pi volte sul cuore per dire amo questa squadra, amo questa maglia, e fa niente se Arshavin ha divorato tre gol e se ci voluta tutta la bravura di Szczesny per negare al 90 il pareggio al Leeds. Il senso della serata in una frase di un tifoso che sta abbandonando lEmirates. Ci guarda e fa: Amico, basta una parola per scrivere il tuo pezzo: Henry.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutto in diretta. Tutto improvvisato e quindi non costruito, tutto registrato e c poco da arrovellarsi nellinterpretazione. Mario Balotelli intervenuto ieri a Radio Radio, catapultato nel bel mezzo di un collegamento sulla rotta Manchester-Roma dal suo agente, Mino Raiola. Balotelli era accanto a Raiola e questi lo ha inserito nel dibattito, consentendo a Mario di fare il punto della situazione e di chiarire quale sar il futuro: I giornali dicono che io voglio andare via da Manchester, ma non ho mai parlato con loro. Io sono a Manchester, sono sotto contratto con il City e fino ad allora non si parler di un altro contratto. Voglio restare qui fino alla scadenza del contratto, poi vedremo che cosa accadr.
Va tutto bene Mario aveva gi raccontato che un giorno torner in Italia, che il presidente Moratti pronto a riportarlo allInter, ma che anche il Milan si fatto sotto, e poi c il Napoli, altra piazza gradita. Ma aveva anche detto che ora a Manchester e va bene cos: Allinizio non stato facile ambientarmi, ma ora mi trovo davvero bene qui in Inghilterra. I giornali hanno inventato molte storie sul mio conto, la verit che da diversi mesi fila tutto liscio. Siamo in corsa per la Premier e vogliamo vincerla. Sar importante non perdere punti, lo United sempre ad un passo ed una squadra che non molla. Il sogno Mario ha definito perfetto il rapporto con Roberto Mancini, lallenatore che lo ha riportato ad alti livelli dopo i problemi con Mourinho e il trasferimento da Milano a Manchester. Lo sbocco naturale di questa storia stato lapprodo nella nazionale di Prandelli. Balotelli potrebbe essere uno dei protagonisti delleuropeo di Polonia e Ucraina: Mi lusinga sapere che c molta fiducia nei miei confronti. Il 2012 potrebbe essere davvero un anno importante. Prima la Premier, poi un grande Europeo. Il mio sogno questo. Mario fermo dal Boxing Day: si infortunato alla caviglia alla vigilia della gara di Sunderland e non ancora rientrato. Salter la gara di Carling Cup di domani con il Liverpool, ma potrebbe tornare in campo luned prossimo, in campionato, contro il Wigan: Stiamo lavorando per bruciare i tempi, assicura Raiola.
bold
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mario Balotelli, 21 anni, Manchester City

SPAGNA IL REAL MADRID A MALAGA PER IL RITORNO DEGLI OTTAVI DI COPPA

Taccuino
ROMANIA

FRANCIA

Mou: Criticate me Non toccate Ronaldo


DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

Lucescu stabile E in terapia intensiva


BUCAREST Le condizioni di Mircea Lucescu, lallenatore dello Shakhtar Donetsk coinvolto in un in cidente dauto venerd scorso a Bu carest, sono stabili. Non sono em erse complicazioni post operatorie, anche se rimarr in terapia intensi va per i prossimi giorni. Lex allena tore di Inter e Brescia, attualmente allo Shakhtar Donetsk, era stato op erato per la frattura di alcune cos tole. Il trauma aveva generato una quantit di liquido che faceva pres sione sui polmoni e che stato as portato nelloperazione. Il presi dente dello Shakhtar, Akmetov, di venter allenatore finch il tecnico romeno star in ospedale.

Cantona ora punta allEliseo Servono le firme di 500 sindaci


pi. Il francese infatti ha cominciato a raccogliere le firme dei sindaci per potersi candidare allEliseo. E una tappa obbligatoria per ogni aspirante candidato. Ne servono almeno 500 e lex giocatore ha scritto ai primi cittadini una lettera dove espone la volont di portare un messaggio semplice, chiaro, di verit e rispetto, solidale e potente. Un messaggio atteso dal nostro paese e da milioni di famiglie che soffrono quotidianamente e dalle quali il potere pubblico si allontanato. Un anno fa, analizzando la crisi, Cantona aveva lanciato un appello in tv per abbattere il sistema sostenuto dalle banche: Niente violenza, chiudiamo i conti correnti. Un appello che suscit polemiche e timori tra politici e istituti bancari, seguito da migliaia di persone che per alla fine decisero di non ritirare i risparmi evitando il collasso. Il sistema ormai Cantona vuole cambiarlo da dentro. Alessandro Grandesso

FILIPPO MARIA RICCI MADRID

Dopo un turno di riposo (sabato notte ha mandato a fare le sue veci il vice Karanka) Jos Mourinho torna in sala stampa. Presenza necessaria, perch ci sono da chiarire diverse cose, minimizzare problemi che per la stampa spagnola in questi giorni hanno preso forme discrete. Loccasione il ritorno degli ottavi di Copa del Rey, questa sera a Malaga, che mettono in palio, salvo cataclismi, un quarto di finale contro il Bara (che gioca con lOsasuna gioved). Allandata il Madrid ha vinto 3-2, dopo essere andato sotto 2-0 in un primo tempo che ha fatto infuriare Mou. Da allora il Real ha vinto unaltra partita, col Granada, ma non si scrollato di dosso alcune polemiche.
Criticate me La pi grossa, su

Jos Mourinho, 48 anni EPA

Ronaldo. Che non ha festeggiato il suo 26 gol della stagione (in 25 partite), quello del 5-1 al Granada: Mi sembra molto pi importante e rilevante il fatto che abbia festeggiato con i compagni gli altri gol, il primo, il secondo, il terzo, quelli che sono serviti a vincere la partita. E poi, perch ve la prendete con lui e non con me? Io non ho festeggiato nessuno dei 5 gol, non mi sono mai alzato per celebrare. E allora? Se criticate lui, dovete criticare anche me. Primo sassolino che se ne va, eccone subito un altro. Dopo Ronaldo

tocca ad Arbeloa, sostituito al 45 contro il Malaga e non convocato contro il Granada: Ho letto che si usa la parola castigo. Era un accordo tra giocatore ed allenatore. Durante le vacanze di Natale Arbeloa stato operato a due denti ed tornato debilitato. Con il Malaga non ha giocato bene e abbiamo deciso che riposasse col Granada. Domani (oggi, ndr) giocher. Ma quale castigo.
La Liga Detto delle grane, c tempo per un monito: Il fatto di essere a +5 sul Barcellona non vuol dire che siamo pi vicini alla Liga: col Levante e il Racing abbiamo perso 5 punti in 3 giorni, ci vuole poco per farsi rimontare. Lo stesso pensiero che hanno a Malaga, dove sperano di sorprendere il Real Mou.
COPPA DEL RE, ritorno ottavi. Oggi: Maiorca-Real Sociedad (and. 0-2), Racing Santander-Mirandes (0-2) e Malaga-Real Madrid (2-3).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Eric Cantona, 45 anni AFP


PARIGI Da calciatore lo incoronarono king, re del Manchester United, interprete di un calcio poetico e ribelle, quasi rivoluzionario. Eric Cantona per adesso vuole il potere vero e punta direttamente allEliseo, candidandosi alle presidenziali di aprile contro Nicolas Sarkozy. Lex centrocampista ormai un attore riconosciuto a livello internazionale, non solo al cinema e in televisione, ma anche in teatro dove interpreta ruoli sempre pi impegnati. Ma ad Eric Cantona, gi fotografo sociale dove si fatto un nome con una serie di ritratti di persone in difficolt e senza tetto, tutto questo non basta

ISRAELE: GARE TRUCCATE

Presidente federale sotto inchiesta


TEL AVIV Otto ore di interrog atorio per Avi Luzon, presidente del la Federcalcio israeliana, chiamato a rispondere del presunto coinvolgi mento nello scandalo partite truc cate. Secondo gli inquirenti, Luzon avrebbe condizionato i risultati di al cune partite e delle designazioni ar bitrali ed sotto accusa per frode.

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

SERIE BWIN LA GRANDE IN CRISI

I NUMERI

4 Tensione Samp
2

REGGINA

MERCATO IL VERONA SCEGLIE FRATTALI

Le sconfitte della Samp nelle ultime due partite: 1-0 a Pescara e 1-0 con il Varese.

Insulti e sputi contro i giocatori


Colpiti Koman, che reagisce, e Bentivoglio La polizia evita il peggio: la squadra va in ritiro
DAL NOSTRO INVIATO

C Gregucci Mi dispiace per Breda


REGGIO CALABRIA Angelo Gregucci ha diretto ieri il primo allenamento da tecnico della Reggina. stato ingaggiato domenica sera con un contratto fino al prossimo 30 giugno, in sostituzione dell'esonerato Roberto Breda. Il primo pensiero va a lui, mi spiace, un amico che ho anche allenato - ha detto il nuovo tecnico durante la presentazione -. Cercher di fare del mio meglio in una societ che una splendida realt del Sud.
TORINO Squalificato per un turno Iori, sabato Ventura rischia di dover fare a meno a centrocampo anche di Vives, che non si allenato per un dolore alla coscia destra: stamattina lecografia. A letto con linfluenza il portiere Gomis, lavoro differenziato alla ripresa della preparazione per Suciu e Guberti. LA SITUAZIONE Questa la classifica in Serie B a fine andata: Torino p. 42; Verona 41; Sassuolo 40; Pescara 39; Padova 38; Reggina e Varese 31; Grosseto 29; Juve Stabia (-4) e Cittadella 28; Sampdoria, Vicenza e Bari (-2) 26; Brescia 25; Crotone (-1) 24; Empoli e AlbinoLeffe 22; Livorno 21; Modena 20; Gubbio 19; Nocerina 16; Ascoli (-7) 15. VENERD, ORE 20.45 Nocerina-Sassuolo (1-3) SABATO, ORE 15 AlbinoLeffe-Cittadella (1-2) Gubbio-Grosseto (0-2) Juve Stabia-Empoli (1-2) Livorno-Crotone (2-1) Modena-Reggina (1-4) Padova-Sampdoria (2-2) Torino-Ascoli (2-1) Varese-Bari (0-0) Vicenza-Brescia (0-2) LUNED 16, ORE 20.45 Pescara-Verona (2-1)

Torino-Gimenez ora si pu fare Pesoli a Padova?


Il Grosseto prende Struna Figliomeni verso la Nocerina Brescia, nuova idea Pinardi
BINDA-DANGELO

La media punti di Iachini in 6 partite. Il bilancio di 0 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte.

O,6

FILIPPO GRIMALDI BOGLIASCO (Genova)

La media punti di Atzori in 15 partite. Il bilancio di 5 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte

1,46 3

Gli acquisti di gennaio: Berardi e Juan Antonio (Brescia) e Mustafi (Everton).

Siamo ai titoli di coda, nel senso che difficile immaginare uno scenario peggiore di quello visto ieri pomeriggio al Mugnaini e dintorni. Altro che Sampdoria regina della B: peggio di un anno fa, quando a questepoca Pazzini salutava la compagnia per traslocare allInter. Se sono totalmente da censurare gli sputi che a fine seduta, nel piazzale del centro sportivo, hanno centrato Bentivoglio nellocchio sinistro e Koman in fronte (lungherese ha reagito verbalmente, ma la polizia ha evitato lo scontro), fa riflettere il tono degli insulti piovuti per due ore sul gruppo di Iachini.
Amara ironia Innamorati tradi-

Il Torino sta lavorando a un colpo e il nome tornato alla ribalta quello di Gimenez del Bologna: lattaccante uruguaiano in un primo momento non era convinto di scendere in B, ma negli ultimi giorni sembra aver cambiato idea. Se arriva Gimenez un esterno potr lasciare Torino: il candidato Pagano, che comunque rifiuta la Nocerina come a suo tempo aveva fatto Gasbarroni con la Juve Stabia.
Altri movimenti Il Padova concentrato

Da sinistra Cristian Bertani, Simone Bentivoglio e Massimo Volta tra i tifosi

ti: Siete cos scarsi che per darvi via bisogna pagare, e ogni riferimento ai vani tentativi di cessione dei blucerchiati in esubero non sono casuali. Rispetto al campionato scorso, sono diverse le facce e gli sguardi. Dicono proprio cos: Fate passare la voglia di Samp: tifosi che hanno accettato la caduta in B con dignit, si sono abbonati di nuovo ed oggi stanno a met del guardo fra il sogno-playoff e il timore di doversi guardare alle spalle. Uneresia, quattro mesi fa.
Nel mirino Alla fine - lo sentenzia lapplausometro - si salvano solo Romero, Foggia, Padalino, Fornaroli (per la simpatia) e

Krsticic, volenteroso con il Varese. Nel mirino tutti gli altri, ma soprattutto Bentivoglio (torna al Chievo, se ti vogliono ancora), Volta, Piovaccari (sei un fallito), irriso anche per la storiella dei calzettoni tagliati a causa dei polpacci grossi: come se fosse una colpa. Ripetono: Avete rovinato tutto, dovreste lavorare in Fincantieri, con riferimento al dramma attuale dei lavoratori di Sestri Ponente. E poi si scagliano contro Rossini, che venerd scorso stato visto a fine gara mentre salutava sorridente in campo Bressan, amico e compagno ai tempi del Sassuolo, subito dopo che la Samp era finita allinferno con lennesimo scivolone casalingo.

La promessa In questo mare di

veleni e tensioni, con tre blindati di polizia e carabinieri e una trentina di agenti dentro e fuori il Mugnaini, alla gente non rimasto che affidarsi a Iachini: Non farti pi prendere in giro. E il tecnico: Glielho detto, adesso correggeremo quanto c'e' da correggere.
Capitano in chiaroscuro Resta il nodo di Palombo: pure lui nel mirino, anche se quando sale in auto e un tifoso lo attacca, costui viene insultato da altri. Segno che, sul capitano, non c identit di vedute. Stamane tutti in ritiro a Desenzano, in vista di Padova. Intanto slitta larrivo di Eder fino a quando il Cesena non trover unalternativa.
RIPRODUZIONE RISERVATA

sullarrivo di un difensore (Pesoli del Siena) ma non molla su Pasquato del Lecce. Il Verona sta provando il portiere Frattali, svincolato, mentre per lattaccante attende unoccasione (Jeda? Tiribocchi? Maccarone?), altrimenti resta cos. Il Crotone abbandona lidea Vantaggiato (Bologna) e ha superato il Gubbio per il finlandese Furuholm (Inter Turku). Il Modena pensa a Longobardi del Bassano e per il centrocampo tratta Parola del Piacenza e il tedesco Gorlitz dellHalmstad, in Svezia. Due portieri del 1993 in prova al Varese: Sestile dal Napoli e Bordignon dall'Udinese. Il Livorno fatica con Sardo (Chievo), ma insiste. La Nocerina ha chiesto Figliomeni al Varese: se va via, i lombardi tesserano Savini. Pinardi (Novara) sul mercato: lo vuole il Brescia, lalternativa la Cremonese. Il Gubbio continua a cavalcare il sogno Ricchiuti (Catania) e aspetta che Guzman si sistemi con il Piacenza per ingaggiarlo, mentre per la difesa ha chiesto Natalino al Verona. Il Grosseto prende Struna da Capodistria. Un giovane per il Vicenza: il franco-marocchino RaGaston iani dal Sochaux. Gimen RIPRODUZIONE RISERVATA ez, 25

PRIMA DIVISIONE IL POSTICIPO DEL GIRONE B

Federici gol, il Frosinone esulta


Nel finale il neo acquisto d la prima vittoria a Corini. Ma il Barletta protesta per il rigore dell1-1
FROSINONE-BARLETTA 2-1
GIUDIZIO +++ MARCATORI Mazzeo (B) all11 p.t.; Carrus (F) su rigore al 10, Federici (F) al 43 s.t. FROSINONE (3-5-2) Nordi 6,5; Stefani 5,5, Guidi 6 (dal 33 s.t. Artistico 6), Federici 6,5; Catacchini 6, Ucchino 5 (dal 17 s.t. Miramontes 6), Carrus 7, Frara 5,5, Vitale 6; Santoruvo 6, La Mantia 5 (dal 23 s.t. Aurelio 6). (Vaccarecci, Formato, Fautario, Beati). All. Corini 6,5. BARLETTA (4-2-3-1) Pane 6; Pisani 5, Migliaccio 5,5, Mengoni 5,5, Pelagias 5,5; Guerri 6, Di Cecco 6 (dal 16 s.t. Menicozzo 5,5); Simoncelli 6 (dal 44 s.t. Franchini s.v.), Cerone 5,5 (dal 32 s.t. Mazzarani ), Schetter 6; Mazzeo 6,5. (Cilli, Angeletti, Infantino, Zappacosta). All. Cari 6. ARBITRO Pairetto di Nichelino 5. NOTE paganti 356, abbonati 1.422, incasso di 13.015 euro. Espulsi Pisani al 27 s.t. e Meluso al 33 p.t.; ammoniti La Mantia, Santoruvo, Pisani, Frara, Migliaccio, Miramontes e Guerri. Angoli 7-3.
DAL NOSTRO INVIATO

mercato Benevento: De Vezze c, Paulinho quasi Ricci allo Spezia, Martini alla Pro Vercelli
RETI F S 24 16 32 20 27 20 22 18 27 21 23 19 19 18 23 14 20 16 21 28 21 23 26 27 22 31 18 22 21 26 19 27 11 17 12 (-3)

NICOLA BERARDINO FROSINONE

Ci pensa Daniele Federici, difensore appena arrivato dal Grosseto a firmare la prima vittoria del Frosinone targato Corini (un punto nelle tre partite precedenti). Rimontato il Barletta che urla di rabbia sul gol del pareggio laziale per il rigore concesso da Pairetto: troppi dubbi sul mani di Pisani. Il vantaggio di Mazzeo aveva illuso i pugliesi che erano in serie utile da 4 gare e puntavano ai tre punti per risalire al terzo posto.
La chiave Corini si affida per la prima volta al 3-5-2. In difesa torna Stefani e debutta Federici. A met campo spazio a Ucchino. In attacco riecco La Mantia. Nel Barletta, out Sicignano per un risentimento alla spalla destra durante la rifinitura del mattino: tra i pali c Pane. Pisani, Migliaccio, Guerri e Simoncelli le altre novit. Barletta monolitico tra difesa e linea mediana. La squadra di Cari trova subito una riparten-

za micidiale: all11, dalla sinistra taglio di Schetter per Simoncelli: il traversone dalla destra per lex Mazzeo che insacca a porta spalancata. Il Frosinone tenta di scuotersi: Carrus smista tanti palloni ma la manovra non trova sbocchi.
La rimonta Al decimo della ripresa arriva il pareggio su un calcio di rigore su lancio di Vitale e concesso molto generosamente dallarbitro Pairetto: il braccio di Pisani vicino al busto. Dal dischetto realizza Carrus. Al 27 il Barletta resta in dieci per lespulsione di Pisani (doppia ammonizione). Il Frosinone insegue la vittoria: al 35 tiro allincrocio di Miramontes deviato da Pane. Replica il Barletta con una traversa: Schetter al 37. Poi arriva il colpo finale di Federici che lesto a chiudere a rete un traversone di Carrus dalla sinistra. La prodezza al 47 del portiere Nordi su Mazzeo fissa i tre punti del Frosinone, che intanto ieri ha definito larrivo in prestito con diritto di riscatto del difensore Antonio Magli dal Brescia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CLASSIFICA
SQUADRE SIRACUSA TRAPANI PORTOGRUARO LANCIANO (-1) CARRARESE SPEZIA BARLETTA CREMONESE (-6) ALTO ADIGE PERGOCREMA (-1) FROSINONE TRIESTINA PIACENZA (-4) PRATO LATINA ANDRIA FERALPI SALO' BASSANO PT 32 31 30 30 28 27 27 25 25 25 23 22 18 17 17 17 16 15 PARTITE G V N P 18 10 5 3 18 9 4 5 18 8 6 4 18 9 4 5 18 7 7 4 18 7 6 5 18 7 6 5 18 9 4 5 18 6 7 5 18 8 2 8 18 6 5 7 18 7 1 10 18 6 4 8 18 4 5 9 18 4 5 9 18 3 8 7 18 3 7 8 18 3 6 9

U PROMOSSA U PLAYOFF U PLAYOUT U RETROCESSA

PROSSIMO TURNO
DOMENICA 15 GENNAIO ORE 14.30 ALTO ADIGE-FERALPI SALO' (0-0) BARLETTA-PRATO (2-1) BASSANO-PERGOCREMA (0-2) CREMONESE-ANDRIA (1-0) LATINA-CARRARESE (0-2) PORTOGRUARO-SIRACUSA (luned 16, ore 20.45) (0-1) SPEZIA-FROSINONE (2-3) TRAPANI-PIACENZA (1-0) TRIESTINA-LANCIANO (2-3)

MILANO (ni.bin.) Si accende il mercato in Prima divisione. Lo Spezia ha preso Luca Ricci, difensore del Cesena; attese novit su Marotta (Bari), con il Benevento che avrebbe virato su Paulinho accettando la richiesta di 2 milioni per la compropriet avanzata dal Livorno; lo stesso Benevento nel frattempo ha sistemato il centrocampo con De Vezze, che si appena svincolato dal Pergocrema. Idem potrebbe fare lAvellino prendendo Spinelli dal Siracusa, che per sostituirlo ha bloccato Romondini sempre del Pergocrema. Tre arrivi per il Bassano, che rinforza lattacco, oltre che con De Gasperi (Taranto), anche con Galabinov (Sorrento), mentre per la difesa arriva Toninelli (Latina). Oggi la Pro Vercelli pu fare il colpo Martini, dando Santoni allAlessandria. Bel colpo dellAndria che ottiene il talento Russo del Taranto: al suo posto la squadra di Dionigi potrebbe prendere Alessandro dal Grosseto. Il Carpi pensa a Paonessa del Gubbio e dovrebbe chiudere oggi il gi ventilato acquisto di Ferretti dallo Spezia, che poi la prossima stagione avr Laurini in cambio. La Reggiana tratta Bolzan della Nocerina, intanto ufficiale larrivo di Magliocchetti (Cagliari). Al Prato piace il giovane Gazo (Pro Vercelli). Il Foggia aveva trovato laccordo per larrivo di Pompilio dal Varese, ma allultimo momento la trattativa s inceppata: si riaprir? In Seconda divisione: il Borgo a Buggiano ha preso Gucci (Perugia), il Savona tratta Pigoni (Pro Vercelli), al Rimini piace Cusaro (Monza), al Santarcangelo va Antoniacci (Montichiari).

IL FALLIMENTO

Proroga alla Triestina E i tifosi contestano


TRIESTE Non ci sar per ora il fallimento della Triestina. Il presidente del Tribunale civile Giovanni Sansone, chiamato ad esaminare listanza di fallimento in relazione ai debiti accumulati per oltre 6 milioni di euro, ha concesso un termine fino al 31 per procedere alla ricapitalizzazione. Il presidente Sergio Aletti ha esposto il suo piano, annunciando anche la convocazione di una assemblea straordinaria dei soci, nel corso della quale dovrebbe essere confermato lingresso di un nuovo dirigente in grado di portare capitale fresco nelle casse della societ. Da segnalare il presidio dei tifosi dinanzi al Tribunale, con uno striscione indirizzato alla propriet: Cinque mesi di falsit, ora via dalla citt. GIRONE A La situazione nel girone A di Prima divisione dopo 18 giornate: Ternana p. 40; Taranto (-1) 39; Carpi e Pro Vercelli 32; Sorrento (-2) 29; Como (-1) e Lumezzane 27; Pisa e Tritium 26; Avellino 25; Foggia (-1) 24; Benevento (-6) 22; Reggiana (-2) 19; Spal (-2) 16; Monza 13; Viareggio (-1) 11; Foligno (-4) e Pavia 9. Cos domenica (ore 14.30): Avellino-Pisa (0-3); Carpi-Viareggio (3-0); Como-Foligno (2-1); Foggia-Pro Vercelli (0-0); Lumezzane-Benevento (0-3); Monza-Reggiana (2-1); Pavia-Sorrento (2-2); Spal-Taranto (0-1); Ternana-Tritium (0-2).

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

MAGIC CUP CAMPIONATO


COS DOPO 17 TURNI

LAffare
VIVIANO
Inter
I sei mesi per il suo povero, sfortunato ginocchio stanno per scadere, e lui inizia a scalpitare per tornare in campo. E se davvero, come sembra ormai certo, andr a difendere la porta del Palermo, beh allora pu diventare il colpo di mercato in fatto di porte e portieri.

IlColpo
DESTRO
Siena
Se qualcuno ha ancora dei dubbi sul valore di Mattia Destro, prego rivedersi Siena Lazio di sabato. stato praticamente immarcabile. E per i Magic allenatori che hanno puntato sul ventenne marchigiano del Siena non hanno assolutamente sbagliato.

IlBuono
BOATENG
Milan
Kevin Prince Boateng tra i buoni fa un po strano. Ma oltre i tatuaggi e la sua grinta da vendere, il centrocampista rossonero ha un cuore tenero e dedica il gol alla sua Melissa, facendo una bella M con le dita. E allora, altro che buono: qui si tratta di romantici...

IlBrutto
ANTONIOLI
Cesena
Tante volte ha salvato la porta del Cesena, ma stavolta, proprio quando la sua squadra aveva ripreso lUdinese, una sua papera contribuisce a rompere lequilibrio di una sfida che poteva finire diversamente. Il tiro di Asamoah non era irresistibile e lui lo sa. E il Cesena non reagisce pi.

IlCattivo
PASQUALE BRUNO
Magic Manager
Batte 78.595 manager su 90.321. Nella giornata dei gol, Pasquale si conferma ad alti livelli, totalizzando 92.5 punti, grazie a Basta, Jovetic, Ibarbo, Di Natale, Ibrahimovic. E purtroppo mi ha tradito Klose racconta un incontentabile Bruno . Perch se avesse fatto il suo, potevo andare ancora meglio. Ma non mi posso lamentare, dai, sto migliorando sempre di pi....

HA DETTO

%
S

fuorigioco

Per cortesia, comprate Ceku


LUCA BIANCHIN

su Larrivey e Ceppelini Mi aiutano con la lingua, ancora non parlo bene e sono diventato un po il loro figlioccio
Il bel tocco di Victor Ibarbo, 21 anni che scavalca Frey dopo uninarrestabile discesa ANSA

Mercato. Si parla di quello ed vietato essere banali: troppo facile aspettare Tevez per poi lamentarsi se il ragazzo coster come un Matri, o magari come un Cavani. Nel manifesto del Magic manager fantasioso, quello un po zemaniano, si leggono frasi alternative: Tenetevi Tevez, El Hamdaoui e anche Casemiro. Al mercato di gennaio 2012 noi chiediamo questi giocatori.
Cekulajevs Mai visto una partita del Trans Nar-

Ibarbo-Cagliari nato un amore Datemi la Juve


Il colombiano tutto famiglia e pallone: I tifosi mi paragonano a Messi? Ma sono matti!
MARIO FRONGIA ASSEMINI (CA)

Dinoccolato come Vieira, tecnica che ricorda Asprilla, rapido come Suazo. Grandissimi campioni, io devo ancora fare tutto. Victor Segundo Ibarbo frena. E sorride. Figlioccio di Larrivey e Ceppelini (Mi aiutano con litaliano), preso per mano da Cossu e Conti (Andrea e il capitano sono i miei riferimenti), lattaccante colombiano del Cagliari brinda al secondo centro stagionale. Con

una dedica: Ringrazio mia moglie Sirleny e bacio mio figlio Martin. Ventuno anni, prima delle giovanili del Nacional di Medellin uninfanzia in strada a Cal. Dietro un pallone: Tra fango e botte da mattina a sera. E ora non mio stupisco delle marcature e dei falli. Il campionato italiano difficile. I difensori non lasciano spazi. Per avere conferme chiedere a Legrottaglie del Catania e Seymour del Genoa. Al Massimino, con una perla, Ibarbo ha firmato la 3 vittoria fuori casa. Domenica al SantElia, per un successo che

Il nuovo idolo adora la cucina italiana: Ma esco poco, mi piace lo sport in tv


mancava da 3 mesi e 22 giorni, ha trafitto Frey dopo uno spunto mozzafiato. Contava vincere. Abbiamo costruito tante occasioni, un buon segno. Anche in vista della Juve.
Pallone e famiglia Ibarbo ha chi-

ara la geografia del pallone italico. Esco poco, sto a casa con la mia famiglia e guardo sport in tv. Nostalgia della Colombia? No, mi manca solo "Grigio", il mio meticcio. Il talento maturato al Nacional, cresce. Massimo Cellino gongolava: E un diamante da sgrezzare. Se fa solo la met delle cose che pu fare, ci divertiamo. Profezia azzeccata. Con i tifosi che cantano Victor su mellusu (il migliore). Ibarbo ha tecnica, velocit e fantasia. Deve giocare di pi con i compagni e puntare la porta dice Ballardini. Approdato in Sardegna per 2 milioni e mezzo di dollari - Cellino ha chiuso la trattativa scortato dai body guard in una trattoria di Medellin - Ibarbo, figlio di un elettricista, nato per giocare a calcio. Mi diverto e in allenamento provo certe giocate. E il resto? Sprint e due sterzate fino a beffare Frey. Se quel gol lavesse fatto Messi, ne avrebbero parlato per mesi, scrivono i sostenitori rossobl su siti e blog. Messi? Ma siete matti! Io penso solo alla squadra. Intanto, si becca gli applausi dei compagni per linterpretazione dei Gipsy King. E si rivela un divoratore di spaghetti: Qui si mangia davvero bene. Se prosegue cos, pu fare anche il bis.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
sullinfanzia in Colombia Fango e botte da mattina a sera. E ora non mi stupisco delle marcature e dei falli. Il campionato italiano difficile

va? Male. Il Narva (meno inquietante che dire il Trans) gioca nel campionato lettone e fa una marea di gol. Pi che altro li fa lui, Aleksandrs Cekulajevs, che da settimane comanda la classifica della Scarpa doro davanti a Cristiano Ronaldo, Messi e Doumbia. Un po perch il campionato lettone gi alla 36esima giornata, un po perch Ceku fa gol: per i soli parziali, 46 (!) con appena 5 rigori. Davvero non potrebbe giocare in una bassa A?
Amorebieta Fernando Amorebieta, con quel nome da Stil novo, pare il principe delle favole. Auguri. basco popolo fiero, lottatore e infatti lui lotta. Picchia, pi che altro: 5 gialli e 2 rossi in 14 partite con lAthletic Bilbao. Per i nostalgici di Felipe Melo, per chi un posticino in rosa a Mudingayi lo trova sempre. Szczesny Se potesse scegliere un portiere in tutto il mondo, il Magic manager romantico lascerebbe Casillas a Madrid. Meglio Wojciech Szczesny, polacco dellArsenal. Non tanto perch sia pi forte, ma solo perch a febbraio, dopo aver preso 4 gol dal Newcastle, ha scritto su Twitter: Voglio scusarmi con chi mi ha schierato al fantacalcio. Quattro gol subiti e unammonizione non sono il miglior risultato. Uno di noi.

S
su Cossu e Conti Andrea e il capitano sono i miei riferimenti

la guida
ASSIST DI GIORNATA Sono ben 13 gli assist della 17a giornata, che valgono un bel +1 per i giocatori e per i loro Magic allenatori. Ecco il dettaglio: Floro Flores (Udinese), Ceccarelli (Cesena), Ljajic (Fiorentina), Cossu (Cagliari), Diamanti (Bologna), Ibrahimovic (Milan), Alvarez (Inter), Maicon (Inter), Milito (Inter), Del Grosso (Siena), Gargano (Napoli), Inler (Napoli), Balzaretti (Palermo). CLASSIFICA GENERALE Cassano (Milan) 6; Pjanic (Roma) e Aquilani (Milan) 5; Palacio (Genoa), Giovinco (Parma) e Maicon (Inter) 4; Vucinic, Matri, Pirlo (Juve), Miccoli (Palermo), Diamanti, Ramirez (Bologna), Lavezzi, Maggio (Napoli), Alvarez (Inter), Merkel (Genoa), Cisse (Lazio),

IL CAMPIONE DELLA SETTIMANA GIOCA COL NOME DI UN WHISKY PENSANDO ALLAMICO SCOMPARSO

CLASSIFICA GENERALE
POS. MAGIC MANAGER CITT SQUADRA PUNTI

Vittorio ricorda Roberto con il Talisker


DAVIDE ROMANI

Un gusto forte e deciso come lo Scotch Whisky che ha ispirato il nome della squadra, Talisker, il gioco utilizzato per ricordare ogni settimana Roberto, il suo migliore amico morto con il quale condivideva lamore per la Magic. La vittoria di giornata per Vittorio Stracca, 41enne impiegato di banca sposato e padre di 2 figli, ha un sapore e un significato particolare. La sua Tal-

isker5 ha raccolto 111,5 punti con allattivo 10 gol e 3 assist. E ho avuto il coraggio di lasciare in panchina Denis, il capocannoniere del campionato. Perch al cuore non si comanda: Sono interista e ho dato ancora una volta fiducia a Milito. E sono stato ripagato.
Jolly Passione per lInter che ha permesso di pescare un jolly insperato: Ho acquistato Faraoni in una delle ultime finestre di mercato e sabato

lho schierato confidando in una sua buona prova in ottica modificatore della difesa. Ma il difensore andato oltre: ha fatto un gran gol. Che consigli si sente di dare agli altri giocatori? Di puntare sul modificatore della difesa e su attaccanti che hanno il feeling del gol: Ibra, Di Natale e Milito. Una gestione della squadra ispirandosi a Mou: Pi che il portoghese guardo con interesse a Conte. Credo che sia il nuovo Mourinho.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 7
POS. 1 2 3 4 5 6 7

Andrea Bartolucci Luca Milo Roberto Cinque Filippo Aloisio Gianluca Spinnato Simone Puricelli Florin Popa
MAGIC MANAGER Vittorio Trocca Maichino Langone Giuseppe Visciglia Maichino Langone Marco Muretto Alessandro Di Liberto Riccardo Radici

Umbertide (PG) Agerola (NA) Novara (NO) Ozzano dell'Emilia (BO) Agrigento (AG) Magnago (MI) Castel D'Azzano (VR)
CITT Cossato (BI) Sala Consilina (SA) Milano (MI) Sala Consilina (SA) Savona (SV) Volpiano (TO) Ospitaletto (BS)

5r Luigi Il Capitano Faiv 116 ..Cinquemaggio2002 666 Aghy Laf P3 Fp10


SQUADRA Talisker5 Serie A - 20 Attila Magic Team Serie A - 21 Martilli 2 F.C. Odio La Juve I Win Against Druido

1366 1353 1349 1347,5 1343,5 1342,5 1341,5


PUNTI 111,5 111,5 111,5 111 110,5 110 110

CLASSIFICA DI GIORNATA

CLASSIFICA SERIE A Capodanno, 4a giornata


POS. MAGIC MANAGER CITT SQUADRA PUNTI

Vittorio Stracca, 41 anni

1 2 3 4 5 6 7

Angelo Pascucci Angelo Pascucci Giuseppe Scrocco Francesco Scardovi Giacomo Briscoli Domenico La Ferla Manlio Scher

Urbino (PU) Urbino (PU) Lucera (FG) Castel Bolognese (RA) Saltara (PU) Roma (RM) Trieste (TS)

Vrikas Sparta Urbino Doemi 3 Le Babbucce Di Anita Bricco Team 2 Zelig

368,5 365 363 359 359 355,5 355

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

MAGIC CUP CAMPIONATO


TUTTI I NUMERI: punti conquistati, media e quotazione aggiornata, poi partite giocate, voto in pagella, gol segnati, rigori parati, media voto, assist e cartellini

Portieri
CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI 101 ABBIATI (MIL) 6.5 102 AGAZZI (CAG) 6 103 AGLIARDI (BOL) 0 104 AMELIA (MIL) 0 105 ANDUJAR (CAT) 0 106 ANTONIOLI (CES) 0 107 AVRAMOV (CAG) 0 109 BENASSI (LEC) 4.5 110 BENUSSI (PAL) 2.5 155 BERARDI (LAZ) 0 111 BIZZARRI (LAZ) 2.5 112 BORUC (FIO) 6 113 BRKIC (SIE) 0 114 BUFFON (JUV) 6 115 CAMPAGNOLO (CAT) 4 165 CARRIZO (LAZ) 3.5 116 CASTELLAZZI (INT) 0 153 COLETTA (CHI) 0 117 COLOMBO (NAP) 0 118 CONSIGLI (ATA) 4 119 COSER (NOV) 0 120 CURCI (ROM) 0 121 DE SANCTIS (NAP) 5 122 FARELLI (SIE) 0 123 FONTANA (NOV) 0 124 FREY S. (GEN) 4.5 125 FREZZOLINI (ATA) 0 166 GABRIELI (LEC) 0 158 GALLINETTA (PAR) 0 126 GILLET (BOL) 6 127 HANDANOVIC (UDI) 4.5 128 JULIO CESAR (INT) 6.5 129 JULIO SERGIO (LEC) 0 130 KOSICKY (CAT) 0 131 LOBONT (ROM) 0 132 LUPATELLI (GEN) 0 133 MANNINGER (JUV) 0 134 MARCHETTI (LAZ) 0 135 MIRANTE (PAR) -0.5 136 NETO (FIO) 0 137 ORLANDONI (INT) 0 162 PADELLI (UDI) 0 138 PAVARINI (PAR) 0 163 PAZZAGLI (FIO) 0 139 PEGOLO (SIE) 6 140 PETRACHI (LEC) 0 160 PUGGIONI (CHI) 0 152 RAVAGLIA (CES) 0 156 ROMA (MIL) 0 164 ROMO (UDI) 0 141 ROSATI (NAP) 0 157 RUBINHO (PAL) 0 142 SCARPI (GEN) 0 143 SIMONCINI (CES) 0 145 SORRENTINO (CHI) 5 146 SQUIZZI (CHI) 0 147 STEKELENBURG (ROM) 6 148 STORARI (JUV) 0 161 TZORVAS (PAL) 0 149 UJKANI (NOV) 2 150 VIGORITO (CAG) 0 151 VIVIANO (INT) 0 MEDIA QUOT. 4.92 17 5.18 17 4.62 1 5.12 5 4.5 13 4.68 11 0 1 4.22 4 5 4 0 1 4.62 5 5.09 17 5.17 15 6.13 23 4 2 4.75 1 6 1 0 1 6 1 5.06 16 0 1 0 1 5.15 17 0 1 4.64 1 5 15 6 1 2.25 1 0 1 4.93 14 5.65 20 5.57 22 3.93 7 0 1 5.38 3 6 1 6 1 5.65 18 4.09 10 0 1 6 1 0 1 0 1 0 1 4.75 1 0 1 0 4 5 4 0 1 0 1 6 3 0 1 6 1 0 1 5.35 19 0 1 4.96 16 5.17 4 4.64 10 3.95 7 0 1 6 1 CAMPIONATO MEDIA P. V. G. VOTO 13 6,5 -14 6 17 6 -17 6.21 4 -6 6.12 4 -2 5.62 16 -23 5.97 11 4 -16 5.95 0 0 0 9 5,5 -16 6.11 6 5,5 -8 6.33 0 0 0 4 5,5 -6 6.38 17 6 -15 5.97 15 -14 6.13 15 6 -8 6.27 1 6 -2 6 2 5,5 -2 5.75 3 -4 6.5 0 0 0 0 0 0 17 6 -21 6.38 0 0 0 0 0 0 17 6 -19 6.21 0 0 0 7 -11 6.21 17 7,5 -27 6.47 1 0 6 2 -6 5.25 0 0 0 14 6 -18 6.21 17 5,5 -10 6.26 15 6,5 -15 6.3 7 -12 5.64 0 0 0 4 -2 6 0 0 0 0 0 0 13 -9 6.38 17 4,5 -31 5.91 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 2 6 -2 5.75 0 0 0 0 0 0 6 -7 6.17 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 17 7 -20 6.21 0 0 0 14 6 -17 6.18 2 -3 6.25 11 -15 6.05 11 5 -21 5.85 0 0 0 0 0 0 R. 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 2 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 2 0 0 0 0 0 0 0 ESPAMM 0/0 0/1 0/0 0/0 0/1 1/0 0/0 0/2 0/0 0/0 1/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/2 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/2 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0

Difensori
CODICE GIOCATORE 201 ABATE (MIL) 202 ACERBI (CHI) 203 AGOSTINI (CAG) 376 AGUIRREGARAY (PAL) 204 ALVAREZ P.S. (CAT) 206 ANDREOLLI (CHI) 207 ANGELLA (SIE) 208 ANGELO (SIE) 209 ANTONELLI (GEN) 210 ANTONINI (MIL) 211 ANTONSSON (BOL) 212 ARIAUDO (CAG) 213 ARONICA (NAP) 214 ASTORI (CAG) 216 BALZARETTI (PAL) 217 BARZAGLI (JUV) 218 BASTA (UDI) 219 BELLINI (ATA) 220 BELLUSCI (CAT) 221 BELMONTE (SIE) 222 BENALOUANE (CES) 223 BENATIA (UDI) 224 BIAVA (LAZ) 225 BONERA (MIL) 226 BONUCCI (JUV) MAGIC PUNTI MEDIA QUOT. 0 6.38 11 0 6.5 0 4.5 6 0 6 5.5 0 6 0 6 7 6.5 6 9.5 0 5.5 0 0 6 4 5.5 5.5 5 5.85 5.62 5.5 6.06 0 5.79 5.59 5.56 5.9 5.65 5.93 6.19 5.53 6.44 7.27 5.71 5.79 0 4.67 6.23 5.94 5.78 6 4 8 4 4 7 3 6 7 5 5 5 7 8 12 13 13 4 6 3 1 12 8 5 10 CAMPIONATO P. V. G. 13 0 0 2 17 4 5 8 0 8 10 10 8 11 15 8 15 17 15 8 17 0 4 15 9 9 13 0 7 0 5 6 0 6 5,5 0 6 0 6 7 5,5 6 6,5 0 5,5 0 0 6,5 4 6 5,5 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 4 0 0 0 0 1 1 0 1 MEDIA VOTO 6.38 5 5.91 5.75 5.7 6.12 0 5.79 5.65 5.72 5.9 5.7 5.93 6.25 5.67 6.44 6.43 5.71 5.88 0 5 6.2 5.72 5.94 5.73 ESPA. AMM 1 0/2 0 0/0 0 0/2 0 0/1 0 0/2 0 0/1 0 0/0 0 0/0 0 1/0 0 0/3 0 0/0 0 0/1 0 0/1 0 0/1 1 1/4 0 0/0 1 0/1 1 0/2 0 0/3 0 0/0 0 1/0 0 0/5 0 0/2 0 0/3 0 0/3

CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. 227 BOVO (GEN) 0 5.17 5 228 BRANDAO (PAR) 5 5 3 229 BRITOS (NAP) 0 6 4 230 BRIVIO (LEC) 0 4.8 3 231 BURDISSO (ROM) 0 6.15 7 232 CALDIROLA (INT) 0 6 2 233 CAMPAGNARO (NAP) 6 6.5 11 234 CAMPORESE (FIO) 0 0 3 235 CANINI (CAG) 6.5 5.65 8 236 CANNAVARO (NAP) 6.5 5.93 9 237 CAPELLI (ATA) 0 5.86 5 238 CAPUANO (CAT) 0 5.4 4 239 CARROZZIERI (LEC) 0 5.7 4 240 CASSANI (FIO) 6 5.71 8 241 CASSETTI (ROM) 0 4.75 4 242 CAVANDA (LAZ) 0 5 2 243 CECCARELLI L. (CES) 6.5 5.95 6 244 CENTURIONI (NOV) 4.5 5.15 1 245 CESAR (CHI) 4.5 5.47 7 246 CETTO (PAL) 5 5.5 4 247 CHERUBIN (BOL) 9 5.83 6 249 CHIELLINI (JUV) 5 6.09 16 250 CHIVU (INT) 0 5.07 4 251 CICINHO (ROM) 0 4.75 1 252 CODA (UDI) 0 0 2 253 COMOTTO (CES) 5 5.59 6 371 CONTINI (SIE) 0 5.62 5 254 CORDOBA (INT) 0 6 4 256 CRESPO J.A.R. (BOL) 0 5.88 5 257 DAINELLI (GEN) 4.5 5.58 7 258 DANILO (UDI) 6 6.09 11 259 DE CEGLIE (JUV) 0 5.62 5 260 DE SILVESTRI (FIO) 0 5.18 6 261 DEL GROSSO (SIE) 7 5.83 8 372 DELLAFIORE (NOV) 0 5.65 5 263 DIAKITE' (LAZ) 6 5.91 5 264 DIAMOUTENE (LEC) 0 0 2 265 DIAS (LAZ) 0 5.82 8 266 DOMIZZI (UDI) 6.5 6.54 11 375 DRAME' (CHI) 0 5.6 4 267 EKSTRAND (UDI) 0 5.67 1 268 ESPOSITO (LEC) 5.5 5.38 5 382 FARAONI (INT) 9.5 6.88 5 270 FELIPE (FIO) 0 0 2 271 FELTSCHER (PAR) 0 5 1 272 FERNANDEZ (NAP) 0 5.79 5 273 FERRARIO (LEC) 0 5.42 2 274 FERRI (ATA) 5.5 5.83 3 275 FERRONETTI (UDI) 0 5.86 4 378 FIDELEFF (NAP) 0 5.1 4 276 FREY N. (CHI) 5.5 5.79 6 277 GAMBERINI (FIO) 6 6.06 11 278 GARCIA (NOV) 0 5.17 4 279 GARICS (BOL) 0 5.67 3 280 GARRIDO (LAZ) 0 0 2 281 GEMITI (NOV) 5 5.81 8 283 GOBBI (PAR) 5.5 5.93 9 373 GOZZI (CAG) 0 0 2 284 GRANQVIST (GEN) 2 5.45 4 285 GRAVA (NAP) 0 6 3 286 GROSSO (JUV) 0 6 1 288 HEINZE (ROM) 6 6 8 289 JOKIC (CHI) 6 5.73 7 290 JONATHAN (INT) 0 5.5 4 291 JOSE ANGEL (ROM) 6 5.46 7 292 JUAN (ROM) 7 5.93 8 293 KALADZE (GEN) 0 5.45 6 379 KJAER (ROM) 0 5.42 7 294 KONKO (LAZ) 0 5.89 10 295 KROLDRUP (FIO) 0 0 4 383 LABRIN (NOV) 0 6 1 296 LAURO (CES) 4 5.38 5 377 LEGROTTAGLIE (CAT) 5.5 6.5 10 297 LICHTSTEINER (JUV) 6.5 6.65 15 298 LISUZZO (NOV) 0 6.5 4 374 LORIA (BOL) 6 5.71 4 299 LUCARELLI A. (PAR) 0 5.9 9 300 LUCCHINI (ATA) 0 5.68 7 301 LUCIO (INT) 6.5 5.86 12 302 LUDI (NOV) 0 5.28 2 303 LULIC (LAZ) 5.5 6.56 12 304 MAICON (INT) 8 6.75 17 305 MANDELLI (CHI) 0 5.5 3 306 MANFREDINI (ATA) 4.5 5.96 6 307 MANTOVANI (PAL) 0 5.6 6 308 MARCHESE (CAT) 4.5 6.07 7 384 MARCHIORI (GEN) 0 5 1 309 MASIELLO (ATA) 5.5 6.06 11 311 MESTO (GEN) 5.5 5.85 6 312 MEXES (MIL) 6.5 6.17 5

CAMPIONATO P. V. G. 5 0 0 1 5 0 0 0 0 6 0 0 10 0 1 0 0 0 14 6 2 0 0 0 17 6,5 0 14 6,5 0 11 0 0 6 0 0 5 0 0 7 6 0 5 0 0 1 0 0 11 5,5 0 10 5 0 16 5 0 7 5 0 10 6,5 1 17 5,5 1 7 0 0 2 0 0 0 0 0 12 5 0 5 0 0 1 0 0 4 0 0 13 5 0 17 6 0 6 0 0 12 0 0 15 6,5 0 10 0 0 11 6 0 0 0 0 11 0 0 13 6,5 1 5 0 0 6 0 0 13 5,5 0 5 6,5 1 0 0 0 2 0 0 9 0 0 6 0 1 5 5,5 0 8 0 0 4 0 0 14 5,5 0 17 6 1 3 0 0 4 0 0 0 0 0 16 5 1 14 5,5 1 1 0 0 11 4,5 0 1 0 0 2 0 0 13 6,5 0 13 6 0 4 0 0 13 6 0 7 7 0 11 0 0 6 0 0 14 0 0 0 0 0 1 0 0 13 5 0 13 6 2 17 6,5 1 3 0 0 7 6 1 15 0 1 11 0 0 14 6,5 1 9 0 0 17 5,5 3 9 7 1 7 0 0 12 5 0 5 0 0 14 5 1 1 0 0 16 5,5 1 13 5,5 1 4 6,5 0

MEDIA VOTO 5.2 5 0 5.2 5.95 0 6 0 5.71 6 5.91 5.5 6.1 5.79 5.12 5 6.05 5.55 5.62 5.5 5.67 5.94 5.36 4.75 0 5.77 5.88 6 5.88 5.73 6.18 5.5 5.23 5.83 5.8 5.86 0 6 6.38 5.8 5.83 5.54 5.9 0 5 5.86 5 5.83 6 5.12 5.82 5.97 5.17 5.67 0 5.72 5.71 0 5.73 6 6 6.04 5.81 5.38 5.54 6.14 5.77 5.75 5.89 0 6 5.65 6.15 6.38 6.5 5.36 5.83 5.86 5.71 5.56 6.06 6.22 5.58 6 5.6 5.93 5 6.03 5.58 6.17

A. 0 0 0 1 0 0 1 0 0 0 1 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 4 1 1 0 1 0 0 0 0

ESPAMM 0/2 0/0 0/0 0/2 0/2 0/0 0/1 0/0 0/2 0/2 0/3 0/1 0/4 0/1 0/3 0/0 0/4 0/4 0/5 0/0 0/3 0/4 0/4 0/0 0/0 0/4 0/2 0/0 0/0 1/3 0/3 1/0 0/1 0/2 0/3 0/1 0/0 0/4 0/2 0/2 0/1 1/2 0/0 0/0 0/0 0/1 0/3 0/0 1/0 0/2 0/1 0/3 0/0 0/0 0/0 1/1 0/2 0/0 0/3 0/0 0/0 0/1 0/2 0/0 1/0 1/1 2/3 1/2 0/0 0/0 0/0 1/5 0/3 0/2 0/0 0/1 0/4 0/4 0/2 0/1 0/2 0/3 0/3 0/3 0/0 0/4 0/0 0/5 0/1 0/0

CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. 313 MILANOVIC (PAL) 0 0 4 314 MORERO (CHI) 0 5.86 4 315 MORETTI E. (GEN) 4.5 5.62 3 316 MORGANELLA (NOV) 5 5.54 6 317 MORLEO (BOL) 6 5.5 6 318 MOTTA M. (JUV) 0 6 2 319 MUNOZ (PAL) 5.5 5.17 4 320 NAGATOMO (INT) 6 5.97 12 321 NASTASIC (FIO) 6 5.81 5 322 NATALI (FIO) 6 5.71 5 323 NESTA (MIL) 0 6.12 11 324 NEUTON (UDI) 0 5 2 325 ODDO (LEC) 5.5 5.65 4 326 PACI (NOV) 5.5 6.04 7 327 PALETTA (PAR) 5.5 5.69 7 328 PASQUAL (FIO) 0 5.87 8 329 PASQUALE (UDI) 0 7 5 330 PELUSO (ATA) 6.5 6.27 9 331 PERICO (CAG) 0 5.67 2 367 PESOLI (SIE) 0 6.5 4 332 PISANO E. (PAL) 0 5.61 6 333 PISANO F. (CAG) 6.5 5.59 7 334 PORTANOVA (BOL) 0 5.67 7 335 POTENZA (CAT) 0 5.75 4 336 RADU (LAZ) 5.5 5.69 7 370 RAGGI (BOL) 6 5.61 6 337 RAIMONDI (ATA) 0 7.5 4 338 RANOCCHIA (INT) 0 5.93 12 381 RICCI (CES) 0 6 1 339 RICKLER (BOL) 0 0 1 380 RODRIGUEZ G. (CES) 5 5.62 6 340 ROMULO (FIO) 0 5.64 4 341 ROSI (ROM) 0 6.06 4 342 ROSSETTINI (SIE) 5.5 5.64 6 343 ROSSI A. (SIE) 0 5.25 3 344 ROSSI M. (CES) 5 5.28 4 368 RUBIN (BOL) 0 5.12 4 346 SAMUEL (INT) 6 5.67 10 347 SANTACROCE (PAR) 0 5.5 4 349 SARDO (CHI) 0 6.33 7 350 SCALONI (LAZ) 5 5.75 1 351 SILVESTRE (PAL) 6 6.12 15 352 SORENSEN (JUV) 0 6 2 353 SPOLLI (CAT) 0 5.58 6 354 STANKEVICIUS (LAZ) 4 5.5 4 355 STENDARDO (LAZ) 0 0 2 356 TAIWO (MIL) 0 5.62 8 357 TERZI (SIE) 6.5 5.66 5 358 THIAGO SILVA (MIL) 7 6.47 19 359 TOMOVIC (LEC) 5.5 5.38 5 360 VITALE (BOL) 0 0 3 361 VITIELLO (SIE) 0 6.03 6 362 VON BERGEN (CES) 5.5 5.78 8 363 YEPES (MIL) 0 6.33 7 364 ZACCARDO (PAR) 5.5 5.88 11 365 ZAMBROTTA (MIL) 6 6.08 5 369 ZAURI (LAZ) 0 5 2

CAMPIONATO P. V. G. 0 0 0 8 0 0 12 5,5 0 12 5 0 14 6 0 0 0 0 3 5,5 0 16 6 2 9 6,5 0 14 6 0 8 0 1 4 0 0 13 6 1 13 5,5 1 16 5,5 1 15 0 0 6 0 0 14 6,5 1 8 0 0 4 0 0 14 0 0 16 6,5 0 15 0 1 6 0 0 13 5,5 0 14 6 0 1 0 0 6 0 1 1 0 0 0 0 0 13 5 0 7 0 0 8 0 0 14 6 0 4 0 0 10 5 0 4 0 0 12 6,5 0 4 0 0 6 0 1 5 5 0 17 6 1 0 0 0 12 0 0 9 4 0 0 0 0 4 0 0 16 6,5 0 16 7 1 16 5,5 0 0 0 0 16 0 1 16 5,5 0 6 0 1 17 5,5 0 6 6 1 1 0 0

MEDIA VOTO 0 6 5.83 5.54 5.68 0 5.5 5.72 5.88 5.93 5.94 5 5.58 5.96 5.62 5.73 6.33 6.08 5.75 6.17 5.71 5.78 5.67 5.83 5.81 5.71 6.5 5.67 6 0 5.77 5.64 6.06 5.89 5.62 5.44 5.25 5.75 5.67 5.92 5.75 6 0 5.83 5.56 0 5.75 5.81 6.28 5.44 0 5.97 5.81 6 5.88 5.67 5

A. 0 0 0 1 0 0 0 2 0 0 0 0 0 0 0 2 2 1 0 1 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0

ESPAMM 0/0 0/2 1/4 0/2 1/3 0/0 1/0 0/0 0/1 1/4 0/3 0/0 0/4 0/4 0/4 0/0 0/0 0/3 0/1 0/0 0/3 0/2 1/4 0/1 0/3 0/3 0/0 1/1 0/0 0/0 0/2 0/0 0/2 0/7 0/3 0/4 0/1 0/2 0/1 1/1 0/0 0/2 0/0 1/4 0/1 0/0 0/1 0/5 0/0 0/2 0/0 0/4 0/1 0/2 0/2 0/1 0/0

Centrocampisti
CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. 0 5.75 6 12 502 ACQUAH (PAL) 5 5.68 5 704 ALMIRON (CAT) 6 6.6 15 715 ALVAREZ (PAL) 5 5.38 4 503 ALVAREZ R. (INT) 8 6.5 14 504 AMBROSINI (MIL) 0 5.36 7 505 AQUILANI (MIL) 0 6.63 15 695 ARMERO (UDI) 6 5.93 12 506 ASAMOAH (UDI) 10 6.32 15 507 BACINOVIC (PAL) 0 5.56 7 508 BADU (UDI) 0 5.94 5 509 BARRETO E. (PAL) 5.5 5.97 9 510 BARRIENTOS (CAT) 6 6.44 7 511 BEHRAMI (FIO) 6.5 5.94 10 513 BERTOLACCI (LEC) 0 6.09 8 719 BERTOLO (PAL) 0 6.27 7 514 BIABIANY (PAR) 5.5 6.85 17 515 BIAGIANTI (CAT) 4 5.43 4 516 BIONDINI (CAG) 0 5.93 10 517 BIRSA (GEN) 0 5.33 4 518 BLASI (PAR) 0 5.88 4 519 BOATENG (MIL) 9 7.32 17 521 BOLZONI (SIE) 6 6.25 8 522 BONAVENTURA (ATA) 6 6.06 11 710 BRADLEY (CHI) 6.5 6.03 10 524 BRIGHI (ATA) 0 5.62 4 525 BROCCHI (LAZ) 0 6.14 7 526 CAMBIASSO (INT) 6 6.21 16 527 CANA (LAZ) 6 6.14 9 CAMPIONATO MEDIA P. V. G. VOTO A. 0 0 5.8 0 0/1 14 5 0 5.86 0 15 6 3 6.1 0 8 5 0 5.38 0 10 7 1 6.06 3 9 0 0 5.57 0 15 0 1 6.2 5 14 6 0 5.89 2 17 7 1 6.21 0 9 0 0 5.62 0 10 0 0 6.06 0 16 5,5 0 5.97 1 10 6 1 6.22 0 16 6,5 0 6.09 1 12 0 1 5.73 1 12 0 2 5.82 0 17 5,5 2 6.44 2 7 5 0 5.71 0 15 0 1 5.86 0 2 0 0 5.5 0 6 0 0 5.88 0 11 6,5 4 6.41 1 9 6 1 5.88 0 17 6 0 6.03 1 16 6,5 0 6.03 1 5 0 0 5.88 0 11 0 0 6.09 1 17 6 3 5.68 0 8 6 1 5.86 0 ESPAMM 0/5 0/3 0/0 0/2 0/3 0/3 0/3 0/2 0/1 0/2 0/2 0/2 0/7 0/0 0/2 0/2 1/2 0/4 1/0 0/0 2/2 0/0 0/1 0/2 0/2 0/1 0/0 0/2

PREMIUM PLAY. TUTTO IL CALCIO CHE VUOI

IL NUMERO

4
6

Con Premium Play oggi decidi tu cosa vedere. Hai tutte le partite di serie A delle squadre Premium, tutta la Champions League, lEuropa League e la Serie B. In pi approfondimenti e notizie sempre a tua disposizione.
ABBONATI SUBITO

gli assist di Antonio Cassano, che resiste in testa alla speciale classifica. Alle spalle del milanista, a quota 5 ci sono Pjanic e Aquilani, e a 4 ecco Maicon, Palacio e Giovinco.

mediasetpremium.it

199.303.404*

LA TV RICOMINCIA DA TE
*Corrispettivo iniziale 59. Sconto di benvenuto 20. Per dettagli sulla composizione dei pacchetti, condizioni dellabbonamento e copertura del segnale vai su mediasetpremium.it. In caso di recesso previsto un costo di 8,34 e nel primo anno laddebito degli sconti promozionali fruiti. Per utilizzare il servizio necessaria una connessione internet a banda larga (non inclusa nellabbonamento Mediaset Premium). Verifica su mediasetpremium.it la copertura del segnale nel tuo comune.

CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI 528 CANDREVA (CES) 6 701 CAPRARI (ROM) 0 529 CARMONA (ATA) 5.5 531 CASARINI (BOL) 0 532 CASERTA (ATA) 0 533 CEPPELINI (CAG) 0 534 CERCI (FIO) 0 535 CIGARINI (ATA) 6.5 536 CODREA (SIE) 6 537 COLUCCI (CES) 5.5 538 CONSTANT (GEN) 4 539 CONTI (CAG) 0 541 COSSU (CAG) 8.5 542 COUTINHO (INT) 6 543 CRUZADO (CHI) 0 691 CUADRADO (LEC) 5.5 544 D'AGOSTINO (SIE) 0 547 DE ROSSI (ROM) 7 548 DEL NERO (LAZ) 0 549 DELLA ROCCA (PAL) 6 720 DELVECCHIO (CAT) 0 726 DESSENA (CAG) 7 551 DI MATTEO (PAL) 0 696 DIAMANTI (BOL) 7.5 718 DJOKOVIC (CES) 0 552 DONADEL (NAP) 0 553 DONI (ATA) 0 554 DOSSENA (NAP) 6.5 555 DOUBAI (UDI) 0 556 DZEMAILI (NAP) 6 557 EKDAL (CAG) 6 558 EL SHAARAWY (MIL) 0 711 ELIA (JUV) 0 559 EMANUELSON (MIL) 5.5 707 ERIKSSON (CAG) 0 705 ESTIGARRIBIA (JUV) 0 560 FABBRINI (UDI) 0 727 FERNANDES (UDI) 0 561 FERREIRA PINTO (ATA) 0 562 FLAMINI (MIL) 0 716 GAGO (ROM) 6 564 GALLOPPA (PAR) 4.5 565 GARGANO (NAP) 8 566 GATTUSO (MIL) 0 699 GAZZI (SIE) 6.5 567 GIACOMAZZI (LEC) 6 714 GIANDONATO (LEC) 0 568 GIORGI (NOV) 0 569 GOMEZ (CAT) 5 570 GONZALEZ (LAZ) 5.5 571 GRECO (ROM) 0 572 GRIPPO (CHI) 0 573 GROSSI (SIE) 5.5 574 GROSSMULLER (LEC) 0 575 GUANA (CES) 5.5 576 HAMSIK (NAP) 9 577 HERNANES (LAZ) 0 578 HETEMAJ (CHI) 6 579 IBARBO (CAG) 10.5 580 ILICIC (PAL) 0 581 INLER (NAP) 7.5 582 ISLA (UDI) 6.5 583 IZCO (CAT) 5.5 722 JADID (PAR) 0 584 JANKOVIC (GEN) 4.5 728 JENSEN (NOV) 0 586 JORQUERA (GEN) 6 587 JOVETIC (FIO) 14 589 KHARJA (FIO) 0 713 KONE (BOL) 0 590 KRASIC (JUV) 0 591 KRHIN (BOL) 0 592 KUCKA (GEN) 5 594 LAMELA (ROM) 6.5 694 LANZAFAME (CAT) 0 595 LAZZARI (FIO) 6 596 LEDESMA C. (LAZ) 5.5 597 LEDESMA P. (CAT) 0 598 LJAJIC (FIO) 8 599 LLAMA (CAT) 5.5 600 LODI (CAT) 5.5 682 LORES VARELA (PAL) 0 601 LUCIANO (CHI) 6 603 MAGGIO (NAP) 6 605 MANNINI (SIE) 5.5 606 MARCHIONNI (FIO) 0 607 MARCHISIO (JUV) 6 608 MARIANINI (NOV) 5 698 MARQUES (PAR) 0 610 MARRONE (JUV) 0 611 MARTINEZ (CES) 0 612 MARTINHO (CES) 0 613 MATUZALEM (LAZ) 0 614 MAURI (LAZ) 0 615 MAZZARANI (NOV) 5 617 MERKEL (GEN) 0 618 MESBAH (LEC) 6 721 MEZA COLLI (CES) 0 619 MIGLIACCIO (PAL) 6 620 MODESTO (PAR) 5 621 MONTOLIVO (FIO) 10.5 692 MORALEZ (ATA) 0 623 MORRONE (PAR) 5 624 MUDINGAYI (BOL) 6 625 MUNARI (FIO) 0 626 MUNTARI (INT) 0 724 MUSACCI (PAR) 5.5 627 NAINGGOLAN (CAG) 7 628 NOCERINO (MIL) 6 629 NWANKWO (PAR) 0 630 OBI (INT) 0 631 OBODO (LEC) 5.5 632 OLIVERA (LEC) 5 633 PADOIN (ATA) 5 697 PAGLIALUNGA (CAT) 0 634 PALLADINO (PAR) 0 636 PAROLO (CES) 5 637 PASQUATO (LEC) 5 639 PAZIENZA (JUV) 0 640 PEPE (JUV) 5.5 725 PEREIRA (PAR) 5.5 712 PEREYRA (UDI) 0 641 PEREZ (BOL) 6 642 PERROTTA (ROM) 0 643 PESCE (NOV) 0 645 PIATTI (LEC) 0 646 PINARDI (NOV) 5 647 PINZI (UDI) 6.5 648 PIRLO (JUV) 6 650 PIZARRO (ROM) 0 717 PJANIC (ROM) 6.5 706 POLI (INT) 6 651 PORCARI (NOV) 5.5 652 PULZETTI (BOL) 6 653 RADOVANOVIC (NOV) 0 654 RAMIREZ (BOL) 6 655 REGINALDO (SIE) 0 656 RICCHIUTI (CAT) 0 657 RIGONI L. (CHI) 0 658 RIGONI M. (NOV) 6 659 ROSSI M. (GEN) 5.5 709 RUI SAMPAIO (CAG) 0 723 SALIFU (FIO) 6 702 SAMMARCO (CHI) 0 660 SANTANA (NAP) 0

MEDIA QUOT. 6.2 12 0 2 5.91 7 5.45 5 0 3 6 2 6.59 15 6.34 10 6 3 5.7 4 5.5 8 6.5 13 6.13 17 6.58 6 5.57 4 6.12 10 6.54 16 6.94 20 0 2 5.65 6 5.95 6 7 8 0 1 7 16 6 3 6 4 0 4 5.89 11 0 4 6.35 13 5.93 5 7.33 5 5.25 7 5.69 6 0 3 5.93 8 5.17 4 0 7 6 4 0 4 5.92 9 5.92 10 6.31 10 5.5 4 6.13 10 6.23 9 5.17 3 5.71 6 6.21 12 6.1 6 5.75 5 0 1 5.62 4 6.44 9 6.03 8 6.59 23 6.5 21 5.91 10 6.5 13 6.1 16 5.87 12 6.73 17 5.79 6 5.64 4 6 7 0 5 6.5 10 8.39 29 5.81 8 5.47 6 5.75 7 5.88 4 6.21 11 6.45 14 5.3 5 5.75 9 6.09 12 5.83 4 5.7 8 5.5 4 6.62 18 5.7 5 5.44 4 6.72 17 5.86 7 0 4 7.47 20 5.91 5 0 4 6 1 5.4 4 5.6 4 6.21 5 6.75 6 6.04 11 6.27 8 5.5 7 5.5 1 6.28 11 6.11 8 6.18 14 6.8 14 5.78 8 5.81 8 5.19 6 5.88 4 5.5 1 6.41 15 7.27 20 5 2 5.54 4 5.46 4 5.44 6 5.91 11 0 4 5 3 5.91 12 5.56 2 5.83 5 7.18 19 5.75 1 0 4 5.17 6 5.67 9 5.17 4 5.5 7 5.8 5 6.2 11 6.56 16 6.07 6 6.57 15 6 4 5.97 9 5.54 6 5.95 6 7 19 5.81 7 6.06 7 6.36 9 7.59 20 6.82 16 6 2 6 1 5.71 5 5.08 6

CAMPIONATO P. V. G. 16 6 2 1 0 0 12 6 0 11 0 0 1 0 0 2 0 0 11 0 3 16 7 1 1 6 0 6 5,5 0 14 4,5 1 13 0 3 15 7,5 0 5 6 1 7 0 0 17 6 2 14 0 2 17 7 2 0 0 0 12 6 0 12 0 1 1 7 0 0 0 0 12 6,5 2 4 0 0 0 0 0 0 0 0 14 6,5 0 1 0 0 12 6 2 9 6,5 0 7 0 1 2 0 0 13 5,5 0 0 0 0 9 0 1 4 0 0 0 0 0 2 0 0 0 0 0 12 6 1 14 5 1 13 7 1 1 0 0 15 6,5 1 13 6 2 5 0 0 10 0 0 14 5 1 12 5,5 0 9 0 0 0 0 0 9 5,5 0 10 0 2 16 5,5 1 17 6 6 16 0 3 16 6,5 0 17 7,5 2 15 0 2 16 6,5 0 15 6,5 3 7 6 0 9 0 0 12 4,5 1 0 0 0 12 6 1 14 8 9 11 0 0 15 0 0 6 0 1 4 0 0 11 5 2 11 6,5 1 5 0 0 13 6 1 17 5,5 0 3 0 0 5 7 0 1 5,5 0 17 5,5 4 5 0 0 8 6 0 16 6 2 14 5,5 0 0 0 0 16 6 6 11 5 1 0 0 0 1 0 0 6 0 0 5 0 0 8 0 0 2 0 0 13 5 1 12 0 0 12 6 1 2 0 0 16 6 1 14 5 2 14 7,5 1 15 0 4 16 5 1 16 6,5 0 10 0 0 4 0 0 2 5,5 0 16 7 1 15 6 6 1 0 0 13 0 0 14 5,5 0 9 5,5 0 16 5 0 0 0 0 2 0 0 16 5,5 1 10 5 0 8 0 0 17 5,5 5 2 5,5 0 0 0 0 12 6 0 13 0 0 3 0 0 9 0 0 10 5 0 15 6,5 1 16 6 0 7 0 0 14 6,5 1 2 6 0 16 5,5 1 14 6 0 12 0 1 15 6 4 10 0 0 9 0 0 12 0 1 16 6 6 14 5,5 3 6 0 0 3 6,5 0 15 0 1 8 0 0

MEDIA VOTO 5.8 0 6.05 5.5 0 6 5.77 6.31 6 5.5 5.39 6.04 6.23 6 5.64 5.79 6.18 6.62 0 5.75 5.86 7 0 6.2 6 0 0 5.85 0 5.83 6 6.33 4.5 5.69 0 6 5.33 0 6 0 5.88 5.73 6 5.5 6.03 5.88 5.33 5.71 5.93 6 5.81 0 5.62 5.78 6 5.88 5.94 5.97 6.13 5.73 5.87 6.13 5.93 5.71 5.64 0 6.1 6.36 5.69 5.57 5.1 6 5.68 6.18 5.7 5.62 6.06 5.67 5.6 5.5 6.21 5.7 5.62 6.28 5.89 0 6.56 5.73 0 0 5.4 5.6 6.14 6.25 5.69 6 5.38 5.5 6.22 5.68 6.07 5.93 5.66 6 5.38 5.5 5.5 6.28 6.2 5 5.67 5.57 5.56 6.03 0 5 5.81 5.56 5.75 6.47 5.75 0 5.54 5.72 5.17 5.57 5.8 6.17 6.44 6.14 6.14 6 5.81 5.71 5.82 6.1 5.81 6 6.14 6.38 6.32 6 6.17 5.54 5.33

A. 1 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0 0 1 1 0 1 1 1 0 0 0 0 0 3 0 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 2 0 0 0 0 0 1 1 0 0 0 1 0 1 1 1 0 1 1 1 0 0 0 0 2 2 1 1 0 0 1 0 0 0 1 1 1 0 1 0 0 3 0 0 0 0 0 0 0 0 1 1 2 3 0 0 0 0 1 2 1 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 2 0 0 0 0 0 0 0 1 3 0 5 0 2 0 0 3 0 1 0 2 0 0 0 0 0

ESPAMM 0/2 0/0 0/3 0/1 0/0 0/0 0/0 0/7 0/0 0/0 0/3 0/6 0/5 0/1 0/1 0/3 0/4 0/3 0/0 0/2 0/4 0/0 0/0 0/2 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/1 0/1 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 1/3 0/3 0/1 0/0 0/3 0/3 0/1 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 1/0 0/5 0/1 0/2 0/4 0/1 1/1 0/2 0/2 0/2 0/1 0/0 0/0 0/1 0/1 0/0 0/5 0/0 0/1 0/2 0/0 0/4 0/3 0/1 0/1 0/1 0/0 0/2 0/0 0/3 0/2 0/1 0/0 0/4 0/2 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/0 0/1 0/1 0/3 0/0 0/4 0/0 0/5 0/2 0/4 0/6 0/3 0/0 0/0 0/4 0/4 0/0 1/1 0/3 0/2 0/4 0/0 0/0 0/3 0/1 0/0 0/3 0/0 0/0 0/9 0/1 0/0 0/1 0/0 1/5 0/4 0/1 0/4 0/0 0/5 0/5 0/3 0/3 0/0 0/1 0/1 0/1 0/2 0/0 0/1 0/2 1/1

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. 661 SCHELOTTO (ATA) 6.5 6.5 13 662 SCIACCA (CAT) 0 5.9 4 663 SCULLI (LAZ) 4 6.39 11 664 SEEDORF (MIL) 0 6.44 12 665 SESTU (SIE) 0 0 4 666 SEYMOUR (GEN) 5 5.61 6 668 SIMON (PAL) 0 0 3 669 SIMPLICIO (ROM) 6 7 8 670 SISSOKO A. (UDI) 0 0 4 673 SNEIJDER (INT) 0 7 13 674 STANKOVIC (INT) 0 5.6 10 675 STRASSER (LEC) 0 5.33 3 676 TADDEI (ROM) 6 6.67 10 693 TAIDER (BOL) 0 6 1 677 THIAGO MOTTA (INT) 9.5 7.06 12 708 TORJE (UDI) 0 5.55 3 678 TROIANIELLO (SIE) 0 0 4 703 VACEK (CHI) 0 5.42 4 679 VALDES (PAR) 0 7.17 9 680 VALIANI (PAR) 0 5.59 6 681 VAN BOMMEL (MIL) 6.5 5.88 9 683 VARGAS J. (FIO) 6.5 5.81 15 729 VAZQUEZ (PAL) 6 6 12 684 VELOSO (GEN) 0 6.59 13 685 VERGASSOLA (SIE) 0 6.14 5 686 VIDAL (JUV) 4.5 6.33 15 700 VIVIANI (ROM) 0 5.5 2 687 ZAHAVI (PAL) 0 6.75 12 688 ZANETTI (INT) 6 5.66 10 689 ZE EDUARDO (PAR) 0 5.67 4 690 ZUNIGA (NAP) 6 6 9

CAMPIONATO P. V. G. 16 6,5 1 7 0 0 11 4,5 2 9 0 2 0 0 0 9 5 0 0 0 0 7 6 2 0 0 0 6 0 1 10 0 0 12 0 1 9 6 1 1 0 0 9 6,5 3 11 0 0 0 0 0 10 0 0 5 0 1 11 0 0 13 6,5 0 13 6,5 0 1 6 0 16 0 2 8 0 0 15 5 2 3 0 0 10 0 2 16 6 0 4 0 0 14 6 1

MEDIA VOTO 6.31 5.9 5.72 5.89 0 5.69 0 6.08 0 6.42 5.67 5.73 6.22 6 6 5.59 0 5.5 6.17 5.68 5.96 5.69 6 6.25 6.14 6.17 5.5 6 5.78 5.67 5.81

A. 2 0 1 0 0 0 0 0 0 2 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 2 0 1 0 1 0 2 0 0 0

ESPAMM 0/4 0/0 0/2 0/2 0/0 0/2 0/0 0/1 0/0 0/1 0/2 0/4 0/0 0/0 0/2 0/1 0/0 0/1 0/0 0/2 0/2 0/1 0/0 0/2 0/0 0/6 0/0 0/1 1/2 0/0 0/2

I NUMERI

la top 11 della settimana


QUESTA LA MIGLIOR FORMAZIONE POSSIBILE PER LA 17a GIORNATA DI MAGIC CAMPIONATO: MODULO 4-3-3 AVREBBE TOTALIZZATO 123 PUNTI CON UN +3 DI MODIFICATORE DELLA DIFESA

i punti conquistati dalle ultime 6 squadre di A contro le prime 7 di A (in 38 partite)

h 15 13
Milito
Bentornato, Principe. Lo aspettavano tutti: i tifosi dellInter, i suoi Magic allenatori, o pi semplicemente quelli che amano il calcio e che ricordano quello che era riuscito a fare nella magica annata del Triplete. No, non poteva essersi smarrito come un bidone normale, quelli che ti ricordi solo per i gol sbagliati clamorosamente. Sabato sera, contro il Parma, sembrava proprio lui: il Principe si muoveva da Principe, sgusciava tra gli avversari, serviva assist al bacio, si trovava allappuntamento col pallone puntuale come ai bei tempi, e non goffamente in ritardo, come qualche mese fa. E allora ecco una doppietta come due stagioni fa, un assist e tanto tanto altro. Un bel 15 per i suoi Magic tecnici. E se continuer cos sar un grande acquisto da mercato di gennaio... Per il nostro gioco ma anche per lInter.

6,5
Abbiati
La difesa del Milan una delle migliori del campionato e lui sembra tornato sui suoi livelli. Una sicurezza per i compagni.

8
Maicon
S, tornato Milito, s anche Pazzini va in gol. Ma non un caso, visto che dalle fasce sono tornati i cross di Maicon...

9,5
Cherubin
Primo gol in Serie A per il 25enne del Bologna. Se prende il vizietto del gol pu essere un buon Magic investimento.

9,5
Basta
Lui invece torna al gol, perch il vizietto ce lha gi. Ma se continua cos, dopo Di Natale, per lUdinese c lui.

9,5
Faraoni
Entra per il Principe Milito, e guarda la standing ovation quasi con timidezza. Poi per arriva il primo gol anche per lui.

Attaccanti
CODICE MAGIC GIOCATORE PUNTI 0 0 801 ACQUAFRESCA (BOL) 5 803 AMAURI (JUV) 0 804 ARDEMAGNI (ATA) 0 805 BABACAR (FIO) 0 806 BARRETO D.S. (UDI) 0 910 BERGESSIO (CAT) 6 808 BOGDANI (CES) 0 809 BOJAN (ROM) 6 810 BORINI (ROM) 0 811 BORRIELLO (JUV) 0 812 BRIENZA (SIE) 6.5 920 BUDAN (PAL) 6 814 CALAIO' (SIE) 13.5 918 CARACCIOLO (NOV) 5.5 815 CASSANO (MIL) 0 816 CASTAIGNOS (INT) 0 817 CATELLANI (CAT) 0 818 CAVANI (NAP) 11 908 CHAVEZ (NAP) 0 820 CISSE (LAZ) 5.5 821 CORVIA (LEC) 0 822 CRESPO H. (PAR) 0 824 DEL PIERO (JUV) 0 825 DENIS (ATA) 4.5 826 DESTRO (SIE) 13 827 DI MICHELE (LEC) 4.5 828 DI NATALE (UDI) 13 829 DI VAIO (BOL) 8.5 830 EDER (CES) 9.5 831 EL KABIR (CAG) 0 834 FLOCCARI (PAR) 5 835 FLORO FLORES (UDI) 7 915 FORLAN (INT) 0 836 GABBIADINI (ATA) 0 911 GHEZZAL (CES) 0 837 GIACCHERINI (JUV) 0 838 GILARDINO (GEN) 6 839 GIMENEZ (BOL) 6 840 GIOVINCO (PAR) 5 841 GONZALEZ PABLO (SIE) 0 912 GRANDOLFO (CHI) 0 842 GRANOCHE (NOV) 5.5 844 HERNANDEZ (PAL) 0 845 IAQUINTA (JUV) 0 846 IBRAHIMOVIC (MIL) 11.5 847 INZAGHI (MIL) 0 849 JEDA (NOV) 0 850 KEKO (CAT) 0 851 KLOSE (LAZ) 5 852 KOZAK (LAZ) 0 853 LARRIVEY (CAG) 9 854 LARRONDO (SIE) 0 855 LAVEZZI (NAP) 0 919 LIVAJA (CES) 0 856 LUCARELLI C. (NAP) 0 857 MALONGA (CES) 0 858 MARILUNGO (ATA) 5.5 859 MASCARA (NAP) 0 860 MATRI (JUV) 9 861 MAXI LOPEZ (CAT) 5.5 862 MEGGIORINI (NOV) 4.5 921 MEHMETI (PAL) 5.5 863 MICCOLI (PAL) 9 864 MILITO (INT) 15 865 MORIMOTO (NOV) 0 866 MOSCARDELLI (CHI) 5 914 MURIEL (LEC) 5.5 868 MUTU (CES) 4.5 869 NENE' (CAG) 0 870 OFERE (LEC) 0 871 OKAKA (ROM) 0 909 OSVALDO (ROM) 0 872 PALACIO (GEN) 0 873 PALOSCHI (CHI) 5 874 PANDEV (NAP) 10 877 PAPONI (BOL) 0 878 PATO (MIL) 6 879 PAZZINI (INT) 9 880 PELLE' (PAR) 5.5 881 PELLISSIER (CHI) 5.5 882 PINILLA (PAL) 0 883 PRATTO (GEN) 0 884 QUAGLIARELLA (JUV) 6 885 RENNELLA (CES) 0 886 RIBAS (GEN) 0 888 ROBINHO (MIL) 6 889 ROCCHI (LAZ) 0 890 RODRIGUEZ (BOL) 0 891 RUBINO (NOV) 5.5 913 SANTIAGO SILVA (FIO) 0 897 SUAZO (CAT) 0 898 THEREAU (CHI) 6.5 916 THIAGO RIBEIRO (CAG) 0 899 TIRIBOCCHI (ATA) 6 900 TONI (JUV) 0 901 TOTTI (ROM) 13.5 902 URIBE (CHI) 0 903 VANTAGGIATO (BOL) 0 922 VARGAS E. (NAP) 0 904 VUCINIC (JUV) 6.5 906 ZARATE (INT) 0 907 ZE EDUARDO D.A. (GEN) 0 MEDIA QUOT. 1 0 5.65 14 6 4 0 4 5.5 4 0 4 6.61 17 5.25 6 6.27 20 6.42 6 6.25 13 5.91 14 5.75 1 7.25 23 5.69 16 7.67 13 6 5 6.14 6 8.16 38 6 1 6 16 5.55 12 5.5 12 6.29 17 8.32 28 7.83 19 7 14 8.78 41 6.59 25 5.64 13 9 4 6.6 15 6.61 17 5.93 15 5.88 12 5.12 8 5.8 12 6.04 21 5.62 9 7.77 26 5.75 9 0 4 5.33 9 6.94 14 6 3 9.43 45 6 4 5.95 10 0 2 8.22 32 5.5 4 6.11 6 5.25 6 7.18 24 5.5 1 6 4 5.38 7 7.3 13 6 9 7.43 30 6.54 23 5.71 12 5.5 3 7.25 23 7.38 24 6.39 16 6.62 16 6.39 8 6.18 21 5.55 10 4.83 5 0 3 7.33 25 8.15 28 6.41 9 6.46 14 5 4 5.78 18 6.4 25 5.7 12 6.19 18 6.05 17 5.89 16 6.21 15 0 4 6 3 6.58 19 7.75 10 0 2 6.21 6 5.94 13 6 5 6.39 15 5.88 13 6.88 11 6 3 6.85 26 0 2 0 4 0 14 6.81 20 5.46 11 5.83 7 CAMPIONATO P. V. G. 0 0 0 14 5 2 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0 0 14 6 3 13 0 0 14 6,5 3 7 0 1 7 0 0 16 6,5 0 2 6 0 16 7,5 7 13 5,5 1 9 0 2 4 0 1 10 0 1 15 8 10 2 0 0 16 5,5 1 14 0 1 4 0 0 12 0 0 17 5 12 10 7,5 5 9 4,5 3 16 7 12 17 6 5 15 6,5 1 3 0 1 11 5 2 11 6 1 8 0 1 9 0 0 13 0 0 9 0 0 13 6 2 10 6 0 15 5 7 10 0 1 0 0 0 11 5,5 0 9 0 3 0 0 0 14 7,5 12 3 0 0 10 0 1 0 0 0 16 5 9 4 0 0 15 6 3 7 0 0 14 0 3 2 0 0 2 0 0 6 0 0 8 5,5 2 7 0 1 16 6 7 14 5,5 3 13 4,5 1 1 5,5 0 13 6 5 13 8 6 10 0 2 14 5 3 9 5,5 2 14 4,5 4 11 0 1 6 0 0 0 0 0 15 0 7 12 0 6 12 5 2 13 7 4 1 0 0 9 6 1 15 6 4 11 5,5 1 16 5,5 3 11 0 2 14 0 1 9 6 1 1 0 0 0 0 0 12 6 2 6 0 3 0 0 0 7 5,5 1 12 0 1 3 0 0 15 6,5 2 16 0 1 5 6 1 0 0 0 10 8 2 1 0 0 2 0 0 0 0 0 13 6,5 2 12 0 0 4 0 0 MEDIA VOTO A. 0 0/0 5.35 0 0 0 0 0 5.5 0 0 0 6 0 5.33 0 5.69 0 5.92 0 5.75 2 6.03 0 5.75 0 5.97 1 5.38 1 6.39 6 5.25 0 5.79 0 6.27 1 0 0 5.67 3 5.4 0 5.5 0 6.17 1 6.41 1 6.22 1 6.06 0 6.53 3 5.62 2 5.46 1 6.5 0 5.9 1 6.11 2 5.42 0 5.88 0 5.29 0 5.89 0 5.58 0 5.62 1 6.4 4 5.5 0 0 0 5.33 0 6.11 0 0 0 6.75 2 6 0 5.65 0 0 0 6.41 2 5.5 0 5.5 0 5.33 0 6.54 3 5.5 0 6 0 5.38 0 6.2 0 5.42 1 6.17 3 5.89 0 5.62 0 5.5 0 5.83 3 5.71 1 5.72 1 5.92 0 5.72 1 5.64 0 5.35 0 4.83 0 0 0 6 0 6.67 4 5.77 1 5.96 2 5 0 5.5 0 5.73 1 5.5 0 5.78 2 5.68 0 5.57 1 5.83 0 0 0 0 0 5.96 2 6.08 1 0 0 5.86 0 5.61 0 6 0 5.89 2 5.62 1 6.25 0 0 0 6.45 2 0 0 0 0 0 0 6.19 3 5.46 0 5.67 0 ESPAMM 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/2 1/1 0/0 0/0 1/2 0/0 0/3 0/1 0/1 0/0 0/1 0/1 0/0 0/2 0/3 0/0 0/0 0/3 0/3 0/1 0/0 0/1 0/3 0/1 0/0 0/1 0/0 0/0 0/4 0/2 0/1 0/2 1/1 0/1 0/0 0/0 0/3 0/0 0/1 0/0 0/0 0/0 0/0 0/0 0/1 0/2 0/4 0/0 0/0 0/0 0/2 0/1 0/1 0/0 1/2 0/0 0/2 0/0 0/2 0/1 1/0 1/1 0/2 0/0 0/0 0/2 0/4 0/0 0/1 0/0 0/1 0/1 0/2 0/3 0/4 0/2 0/1 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/1 0/0 0/0 0/2 0/0 0/1 0/0 0/2 0/0 0/0 0/0 1/0 0/1 0/1

i gol subiti dal Lecce contro le prime 7 del Campionato: ha preso 4 gol da Inter, Milan e Napoli

20

14
Jovetic
Jo Jo incanta Firenze e le fa tirare un bel sospiro di sollievo. E se continua cos, per i manager sempre pi Magic.

10,5
Montolivo
Nella Top 11 lui mancava da tanto, troppo tempo. Un giocatore ritrovato, che si candida per il resto della stagione.

10,5
Ibarbo
Ma allora non era stato un caso quel gol e che gol contro il Catania. Che abbiano scoperto un altro campione?

13,5
Totti
Scusate il ritardo dice a tutti con la sua maglietta. E forse anche a quei Magic tecnici che hanno creduto ancora in lui.

13,5
Calai
Si conferma ad altissimi livelli: 7 gol, ad 1 sola rete dal suo record in Serie A. In coppia con Destro possono far davvero male.

i punti in 6 partite racocolti dalla Juventus:1-0 al Lecce, 2-0 al Cesena, 2-0 al Novara, 1-1 al Bologna, 1-0 al Siena e 4-1 al Parma

16

i punti conquistati da Lecce e Cesena con le prime 7 di A; meglio di loro Novara (4 punti, vittoria con lInter e pari col Napoli), Bologna (2, pari con Juve e Milan) e Siena (1, pari con la Roma)

Vietato azzardare: Di Natale 0 con le piccole una certezza


Per lattaccante 7 gol con le pericolanti. La Juventus la migliore: 5 vittorie e un pari
DAVIDE ROMANI

tanti 5 partite ha subito 15 gol realizzandone solo 2.


Le peggiori Raccolgono le brici-

Gazzetta.it
TUTTE LE INFO SUL SITO DOMANDE? SCRIVETE OPPURE TELEFONATE
Sul nostro sito Gazzetta.it trovate tutto quello che c da sapere sulla Magic. Per le informazioni potete scrivere a magic@rcs.it, oppure potete telefonare al numero 199.24.24.25 dalle ore 10 alle 16 dei giorni feriali (costi da rete fissa 15 centesimi al minuto iva compresa, da rete mobile costo massimo di 48 cent al minuto con uno scatto alla risposta di 16 centesimi, Iva compresa).

Occhio allazzardo! Dopo 17 giornate, guardando la classifica, il bollettino dei naviganti nel mare magno del Magic campionato recita: Non rischiate troppo mettendo in formazione giocatori di squadre che navigano nelle zone basse della classifica perch lazzardo non premia. Parma (19 punti), Siena e Bologna (18), Novara e Cesena (12) e Lecce (9) hanno raccolto sin qui 13 punti contro le prime 7: Milan e Juventus (37), Udinese (35), Lazio (30), Inter (29), Napoli e Roma (27). La migliore tra le pericolanti il Parma che riuscito a vincere con il Napoli 2-1 (con le reti di Gobbi e Modesto) e lUdinese 2-0 (gol di Biabiany e Giovinco). Ma attenzione: nelle res-

ole anche Novara, Bologna e Siena. La formazione di Tesser ha vinto con lInter 3-1 contribuendo allesonero di Gasperini pareggiando poi con il Napoli 1-1. Per gli emiliani pari con Juve (1-1) e Milan (2-2) mentre i toscani di Sannino hanno raccolto solo un punto con la Roma (1-1). Ferme al palo invece Lecce e Cesena: 7 sconfitte per la formazione di Cosmi, 6 (deve ancora affrontare la Roma) per i romagnoli con le due squadre che hanno subito 33 gol in 13 gare.
Punti persi

migliore. La squadra di Conte ha vinto con Lecce (1-0), Cesena (2-0), Novara (2-0), Siena (1-0) e Parma (4-1), pareggiando 1-1 con il Bologna. A ruota seguono Lazio, Udinese e Inter. Cinque vittorie in sei gare per le tre formazioni. Biancocelesti battuti domenica a Sina 4-0, friulani k.o. a Parma 2-0 mentre i nerazzurri sono stati sconfitti 3-1 a Novara. Quella a avere il peggior bilancio il Napoli (che deve ancora incontrare Bologna e Siena) che ha un record di 2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta.
Goleador Per i Magic manager le sfide a senso unico sono la possibilit di puntare forte su attaccanti dal gol facile. Il pi prolifico contro le ultime della classe Di Natale che ha realizzato 7 dei suoi 12 gol. Bene anche Osvaldo e Milito con 4.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Capovolgendo lanalisi, tra le squadre che ambiscono ad una posizione di vertice in campionato la Juventus ad avere il rendimento

PREMIUM PLAY. TUTTO IL CALCIO QUANDO VUOI

Con Premium Play oggi decidi tu quando vedere la partita della tua squadra del cuore. Puoi mandarla avanti, indietro, e mettere in pausa per rivivere tutte le azioni di gioco.
ABBONATI SUBITO

mediasetpremium.it

199.303.404*

LA TV RICOMINCIA DA TE
*Corrispettivo iniziale 59. Sconto di benvenuto 20. Per dettagli sulla composizione dei pacchetti, condizioni dellabbonamento e copertura del segnale vai su mediasetpremium.it. In caso di recesso previsto un costo di 8,34 e nel primo anno laddebito degli sconti promozionali fruiti. Per utilizzare il servizio necessaria una connessione internet a banda larga (non inclusa nellabbonamento Mediaset Premium). Verifica su mediasetpremium.it la copertura del segnale nel tuo comune.

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

MOTORI

scatta Wrooom NAZIONALI ROSSE SULLA NEVE

ARRIVA CLARK

Un ex Mercedes guider in pista i tecnici Ferrari


Grandi manovre in vista del 2012 alla Ferrari: il direttore tecnico Pat Fry sta riorganizzando la Gestione Sportiva e ha fatto un po di campagna acquisti, pescando tra vecchie conoscenze McLaren. In questa ottica va inteso lingaggio di Steve Clark in qualit di nuovo responsabile degli ingegneri in pista: inglese, 46 anni, stato 5 anni a Woking (2002-2007) prima di passare alla Honda. E a Brackley rimasto anche quando il team diventato BrawnGP e poi Mercedes nel ruolo di capo degli ingegneri. A Steve Clark riferiranno Andrea Stella (tecnico di pista di Alonso) e Rob Smedley (Massa). Il suo ingaggio arriva dopo quelli di Giacomo Tortora (esperto di simulazione) Ioannis Veludis, che ora guida larea CFD, Rupart Daraker e Lawrence Hodge, esperti di aerodinamica e di Jonathan Heal (esperto in calcoli). Lingaggio di Clark permetter a Fry di non seguire tutti i GP.
Franco Nugnes
RIPRODUZIONE RISERVATA

RISULTATI
Cos l8 tappa da Copiapo ad Antofagasta (Cil) con 477 km di speciale MOTO: 1. Coma (Spa-Ktm) in 5h0352" 2. Faria (Por-Ktm) a 7 3. Rodrigues (Yamaha) a 710" 6. Desprs (Fra-Ktm) a 914" 12. Botturi (Ktm) a 1536" 17. Ceci (Ktm) a 2622" 60. Picco (Yamaha) a 1h2259" 69. Ciotti (Rieju) a 1h3509" Generale: 1. Coma in 23h2418" 2. Desprs a 126" 3. Rodrigues a 4901" 11. Botturi a 1h41"58 18. Ceci a 2h5536" AUTO 1. Roma (Spa-Mini) in 4h2544" 2. Gordon (Usa-Hummer) a 5" 3. Holowczyc (Pol-Mini) a 204" Generale: 1. Peterhansel (Fra-Mini) in 20h0415" 2. Gordon a 736" 3. Holowczyc a 748" CAMION 1. Loprais (R.Ceca-Tatra) in 5h0717" 2. De Rooy (Ola-Iveco) a 131" 3. Biasion (Iveco) a 1220" Generale: 1. De Rooy in 23h1403" 2. Loprais a 1539" 16. Biasion a 6h3519" PROGRAMMA Oggi 9 tappa da Antofagasta a Iquique di 565 km, con una doppia speciale di 430 km

DAKAR UNA SCELTA CHE FA DISCUTERE

A Campiglio la festa di Cavallino e Ducati


DAL NOSTRO INVIATO

Cyril Desprs (Ktm) tutto infangato allarrivo REUTERS

FILIPPO FALSAPERLA MADONNA DI CAMPIGLIO (Trento)

Parte subito a tutto gas Wrooom, la settimana dei motori in rosso. Subito la Ducati, subito Valentino Rossi che questa mattina (insieme al suo acciaccato compagno Nicky Hayden) parler della nuova stagione che vuole, deve, essere del riscatto. Valentino, quasi cittadino di Campiglio, dove scia abitualmente, stato il primo a presentarsi, battendo sul tempo il ferrarista Felipe Massa, poi Hayden e, nel pomeriggio, Fernando Alonso. Si pu partire. Con linaugurazione ufficiale in pubblico, primo bagno di folla.
Al lavoro Sulle nevi trentine mancher come sempre la nuova Ferrari, verr presentata a inizio febbraio, e per la prima volta anche la Ducati. Proprio oggi a Bologna inizia

Desprs resta fermo nel fango La giuria lo salva


Deciso il cambio di percorso: al francese tolti 8 di ritardo Coma vince e va al comando
ELISABETTA CARACCIOLO ANTOFAGASTA (Cile)

Fernando Alonso, 30 anni, e Valentino Rossi, 32, a colloquio COLOMBO

il montaggio delle moto per il primo test, dal 31 gennaio a Sepang, in Malesia, presenti anche i meccanici australiani di Rossi. Un particolare della ciclistica era in ritardo dice il team manager Vitto Guareschi . La settimana prossima andremo con le moto sviluppo a Jerez, forse anche con Checa. Della nuova moto vera domani parler

il d.t. Filippo Preziosi.


Ospiti Della rossa a 4 ruote, in-

vece si occuper Stefano Domenicali, sempre domani, mentre mercoled toccher ai piloti Alonso e Massa. Ma per la F.1 potrebbero arrivare Luca di Montezemolo, Bernie Ecclestone, e forse anche Piero Ferrari, qui mai salito.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Trovata Lotus
GIORGIO PIOLA

Neppure il tempo di mettere in soffitta i diffusori soffiati e c gi pronta unaltra soluzione tecnica destinata a creare nuove polemiche. Lha escogitata la Lotus-Renault che Kimi Raikkonen, al rientro dopo due anni di assenza, scoprir il 23 e 24 gennaio a Valencia, guidando la R30 del 2010. Il team di Enstone ha nel cassetto un inedito progetto che per certi versi ricorda la trovata del mass damper del 2006. Si tratta di un correttore dassetto meccanico gestito direttamente dal pilota tramite una pompa collegata a quella del ripartitore della frenata.
La foto C da aspettarsi una

Corregge lassetto in frenata un caso


Il sistema azionato dal pilota Le rivali sono gi scese in guerra
Si solleva
A destra, ecco come funziona il sistema Lotus: in frenata un pistoncino fa agire un piccolo sollevatore alla base della sospensione

chi millimetri, grazie a un secondo piccolo sollevatore idraulico evidenziato in azzurro alla base del puntone. In pratica in fase di frenata la Lotus-Renault potr contrastare linevitabile abbassamento con unazione su questo correttore di assetto gestita dal pilota: cos si eviterebbero le perdite di efficienza dellala anteriore al suo abbassarsi al suolo, garantendo un carico aerodinamico pi costante.
Due azioni In staccata, quando il

Polemica alla Dakar. Un cambiamento di percorso rivelato a fine speciale salva Cyril Desprs dalla rimonta di Marc Coma. La prima classifica pubblicata a fine dell8 speciale vedeva Coma neo leader con 930" su Desprs. Poco dopo ne usciva unaltra, con Coma in testa per 126". Un comunicato dei commissari spiegava che nei primi 10 chilometri di percorso la pioggia ha rovinato moltissimo il fondo e i primi piloti al via ci sono finiti in mezzo. Abbiamo corretto il percorso, deviandolo, e ai primi abbiamo ricalcolato il tempo eliminando quello perso. In quel punto Coma era passato bene, mentre Desprs era rimasto impantanato per quasi 8, con la Ktm completamente inghiottita dal fango morbidissimo e lui che in ginocchio tentava di tirarla fuori e riaccenderla. Ottima la speciale di Alessandro Botturi, 12, e ora 11 assoluto, e di Paolo Ceci, 17. Frattura esposta al braccio destro e una al femore sinistro per Xavier Pizzolito (Honda), che stato ricoverato in ospedale ad Antofagasta.
Vai Gordon Tra le auto, una foratura ha rallentato Stephane Peterhansel. Ha vinto Nani Roma per soli 5" su Robby Gordon: lamericano dellHummer ora 2 a 736" dalla Mini di Peterhansel. Nei camion gara dattacco per Miki Biasion, 3 a 12 dal Tatra del ceco Loprais. Sportivit Intanto ha fatto il giro del mondo il

levata di scudi, perch come spesso succede quando una squadra trova un nuovo stratagemma, la reazione da parte degli altri team quella di esigere un chiarimento dalla Fia. Lidea comunque decisamente interessante. Lattenta analisi di una fotografia scattata nei test di Abu Dhabi ha permesso di scoprire il marchingegno: allinterno della carenatura a cestello dei freni, con il portamozzo a vista, si notano in basso a destra uno strano cilindretto idraulico e un pistoncino che ovviamente non appaiono sulle altre F.1. Ma c di pi: il puntone della sospensione push-rod non fissato direttamente allattacco del portamozzo, ma ha un certo gioco di po-

pilota agisce sul pedale sinistro, attiva il pistoncino inserito nel portamozzo, che dovrebbe permettere al puntone di sollevare la vettura di qualche millimetro, evitando cos il beccheggio dellavantreno. Stesso discorso per limitare il sollevamento del muso in fase di accelerazione, con il risultato di mantenere quasi costante lassetto aerodinamico in ogni situazione. I vantaggi sarebbero notevoli, permettendo fra laltro soluzioni aerodinamiche pi spinte, perch non pi sogg e t t e allhandicap della variazione di altezza dei profili rispetto al suolo. Una cosa certa: subito dopo le polemiche, ci sar la corsa a cercare di copiare questa soluzione. A meno che qualche altra squadra non abbia gi cominciato, osservando i dettagli durante le prove riservate ai giovani piloti, che un po tutti hanno sfruttato per collaudare nuove soluzioni, come lF-Duct allala anteriore della Mercedes provato nel GP del Giappone.
RIPRODUZIONE RISERVATA

gesto del brasiliano Guilhermo Spinelli, che si autoaccusato di avere accettato aiuto da uno spettatore, dopo avere rotto lalternatore della sua Mitsubishi. So che nessuno mi ha visto, ma non avrei dormito se avessi finito il rally cos. La correttezza e lonest sono le mie priorit e motivazioni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MOTO JORGE PROMOSSO, HECTOR ALTICCIO

Lorenzo patentato Barbera appiedato

Hector Barbera (a destra) perde la patente. Jorge Lorenzo (a sinistra), ex iridato MotoGP, la prende per la moto. Il primo, che guider la Ducati Pramac, stato fermato dalla polizia di Valencia per guida in stato di ebbrezza. Al volante cera un amico con un tasso di 0,60 mg/l (il limite 0,25). Barbera lha sostituito, ma lauto stata fermata ancora e il pilota ha registrato 0.32 e 0.28. In caserma gli stata ritirata la patente per 10 mesi con 1.200 e di multa. Ho bevuto solo un bicchiere ha detto Barbera . stato irresponsabile, sono a disposizione per una campagna. Jorge, da ieri in Asia e che domani guider una Yamaha R15 sulla pista di Nuova Delhi, ha invece sostenuto lesame teorico per prendere la patente della moto. Passer quello pratico?

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

CICLISMO I NUMERI DELLA STAGIONE 2012

TENNIS A SYDNEY

numeri& STATISTICHE

Italia leader

Schiavone D Lascatenata Stosur a pezzi


Aggressiva e senza pause, Francesca smaschera laustraliana. Test-Hantuchova

y
Le teste di serie Slam
Da domani le qualifiche, venerd il sorteggio degli Australian Open da luned a Melbourne. Prime 16 delle 32 teste di serie, uomini (con classifica mondiale): 1. Djokovic (Ser, p. 13630); 2. Nadal (Spa, 9595); 3. Federer (Svi, 8010); 4. Murray (Gbr, 7380); 5. Ferrer (Spa, 4925); 6. Tsonga (Fra, 4335); 7. Berdych (Cec, 3700); 8. Fish (Usa, 2965); 9. Tipsarevic (Ser, 2655); 10. Almagro (Spa, 2380); 11. Del Potro (Arg); 12. Simon (Fra); 13. Dolgopolov (Ucr); 14. Monfils (Fra); 15. Roddick (Usa); 16. Isner (Usa); donne: 1. Wozniacki (Dan, p. 7485); 2. Kvitova (Cec, 7190); 3. Azarenka (Bie, 6520); 4. Sharapova (Rus, 6440); 5. Li (Cin, 5720 ); 6. Stosur (Aus, 5585); 7. Zvonareva (Rus, 5435); 8. Radwanska (Pol, 5250); 9. Bartoli (Fra, 4710 ); 10. Petkovic (Ger, 4500); 11. SCHIAVONE (4040); 12. Clijsters (Bel); 13. S. Williams (Usa); 14. Jankovic (Ser); 15. Lisicki (Ger); 16. Pavlyuchenkova (Rus); 20. PENNETTA (2660), (foto La Presse); 24. VINCI (2125). VENUS SALTA Venus Williams non sar agli Australian Open: non ha recuperato dalla Sindrome di Sjogren malattia del sistema immunitario che lha colpita allUs Open.

Francesca Schiavone, 31 anni, n. 11 del mondo EPA

Nessuno come noi: 68 professionisti


World Tour: abbiamo solo 2 squadre, ma sempre al vertice. Liquigas la pi giovane, Lampre la pi vecchia
PAOLO MARABINI

VINCENZO MARTUCCI

Francesca Schiavone domina Sam Stosur 6-2 6-4 in unoretta e mezza, a casa sua, in Australia, e gi al primo turno del torneo di Sydney, tradizionale prologo degli Australian Open da luned a Melbourne. E un gran bel risultato, la conferma della forma di Francesca la settimana scorsa a Brisbane (vanificata in semifinale dai problemi intestinali), ed la riprova che per lazzurra non esistono limiti, quand ordinata, come dice lei. Ma non una sorpresa.
Equilibrio La classifica non fa tanta differenza,

LA CORSA ROSA

A cinque giorni dal via ufficiale della stagione (domenica con il circuito di Adelaide, tradizionale apripista del Tour Down Under che scatta marted) la griglia fatta. Gli ormai consueti 18 team del World Tour (con due sole formazioni italiane, Lampre e Liquigas, come avviene da sette anni a questa parte) si apprestano a mettere in strada un esercito di 505 corridori. E un dato balza subito allocchio. A dispetto dei risultati non particolarmente esaltanti della stagione 2011 (nessuna vittoria tra classiche e grandi giri, come non accadeva dall89), il movimento italiano vivo e vegeto. Ed ancora il faro del ciclismo mondiale, checch ne dicano coloro che lo vogliono dare per defunto. A parte il fatto che si presenta al via al 3 posto del ranking mondiale, subito dietro a Spagna e Belgio, tra i 42 Paesi che annoverano professionisti nella serie A lItalia infatti quella che allinea il maggior numero di corridori: 68, contro i 61 della Spagna, i 54 del Belgio, i 50 della Francia, i 38 dellOlanda e i 33 dellAustralia, vera forza emergente con Stati Uniti (20) e Gran Bretagna (14). Un altro numero attesta che il ciclismo italiano tutto fuorch morto: dei 29 corridori al debutto nella massima categoria, 6 sono nostri (considerando anche Fabio Aru che gi sotto contratto con lAstana ma passer il 1 agosto), contro i 5 dellOlanda. E solo la Francia, che attende con impazienza il debutto della sua grande speranza, liridato

Giro: 14 richieste, 4 wild card Oggi la decisione


Oggi si conoscer la decisione finale di Rcs Sport sulla partecipazione al Giro dItalia 2012 (5 27 maggio). Al via 22 formazioni di 9 corridori: 18 sono gi definite in quanto i team del World Tour hanno il diritto dovere di correre (tra loro, le italiane Lampre Isd e Liquigas Cannondale). Per i 4 posti ci sono le candidature di 14 squadre. Le italiane (o di matrice gestione nazionale) in lizza sono Farnese Selle Italia, Colnago Csf, Androni Cipi, Acqua&Sapone e Utensilnord Named. Saranno annunciate anche le squadre invitate a Tirreno Adriatico (2) e Milano Sanremo (7)

fra la numero 11 (la milanese) e la 6 (laitante walkiria): entrambe non di primo pelo (31 anni Francesca, 27 Samantha), sono esplose tardi a livello-Slam (la Schiavone col successo al Roland Garros 2010, confermato dalla finale 2011, la Stosur con il trionfo agli Us Open di settembre con la magistrale ed inattesa finale contro Serena Williams), sono atlete potenti di qualit, ma anche con limiti evidenti, caratteriali (sotto pressione), e tecnici, Franci quando non fa gioco, Sam quando chiusa nellangolo sul rovescio. E, in pratica, si equivalgono.
Pressione Nelloccasione pi importante dei

loro confronti diretti (6-4 per laustraliana), lha spuntata litaliana: nella finale del Roland Garros di due anni fa. Poi ha sempre comandato la pressione: quando stata sulle spalle di Francesca, a Roma, nel 2007 e lanno scorso, crollata litaliana, a Sydney, dopo delusione della settimana scorsa a Brisbane (battuta al 2 turno da Benesova), cos come a febbraio in Fed Cup a Hobart, s smarrita la numero 1 australiana. Che la prima regina Slam dalla Goolagong a Wimbledon 1980 e avverte tremendamente lavvicinarsi del Grande Slam di casa ove, in 9 presenze, non ha mai toccato gli ottavi.
Aggressivit Cos fallosa nel famoso uno-due,

S
Una delle foto simbolo del 2011: Alessandro Petacchi, 38 anni, esulta a Parma al Giro dopo aver battuto Mark Cavendish, futuro campione del mondo
ROBERTO BETTINI

Arnaud Demare (il pi giovane del circuito), schiera pi under 25 dellItalia: 13 contro 12.
Baby e vecchietti Scorrendo al-

tre cifre e curiosit, la Liquigas in assoluto il team pi giovane, con unet media di 26 anni e mezzo, grazie alla presenza in squadra di ben sette under 25. Le fa da contraltare la Lampre, che invece la squadra pi anziana: quasi 29 anni e mezzo (29,4). Ma in questo caso let media del team di Saronni alzata dalla presenza di due veterani come Petacchi e Hondo (38 anni appena compiuti da entrambi) nel contesto di un organico che ha comu-

nque cinque giovani di et inferiore ai 24 anni. A proposito di baby, considerando anche le altre categorie del ciclismo lItalia si appresta a far debuttare 25 ragazzi, di cui 14 in squadre Professional e 6 in formazioni Continental. Se da un lato il numero pu suonare come un campanello dallarme, perch negli ultimi 20 anni solo due volte ne erano passati di meno (24 nel 1994 e nel 2003), dallaltro un segnale positivo: s fatta miglior selezione e non si corre il rischio di illudere dei ragazzi che magari non sono ancora allaltezza del grande salto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

servizio in kick-dritto a sventaglio, lattaccante Stosur di Sydney non quella vera. Come sa la Schiavone, strafelice nellarena intitolata al mitico australiano Ken Rosewall: Per lei non facile giocare in Australia, in casa, quando ami il tuo paese, dura. Ma ha unaltra chance, ed la pi grande possibile, agli Australian Open. Con la sua grande potenza e quelle spalle pu farcela. Cos come pu farcela, sempre, lei, Francesca, quando gioca cos fluida ed offensiva, senza tentennamenti e pause, e diventa lesaltante riedizione di Justine Henin, rovescio a una mano e cambi di ritmo ubriacanti: Vivere o morire. Contro Sam bisogna giocare cos, altrimenti tanto potente e veloce che mette sotto pressione. Che Schiavone sar contro la veterana Daniela Hantuchova (n. 21 del mondo) ora sotto la guida di Claudio Pistolesi castigatrice di Roberta Vinci? I precedenti dicono 5-2 Schiavone, verso gli ottavi contro bum-bum Kvitova.
RIPRODUZIONE RISERVATA

21 anni

let di Moreno Moser litaliano pi giovane del World Tour: il nipote di Francesco nato il 25 dicembre 90 REMO MOSNA

let media della Lampre la squadra pi anziana del World Tour: ha 5 under 25 ma anche Petacchi e Hondo (38 anni appena compiuti)

29,4

let media della Liquigas la squadra pi giovane del circuito, grazie a due corridori del 90 (Sagan e Moser) e ben 4 dell89 (tra cui Viviani)

26,5

A Sydney (Aus, 512.000 e, cem), 1 turno: SCHIAVONE b. Stosur (Aus) 6-2 6-4; Hantuchova (Slk) b. VINCI 7-5 6-2; Li (Cin) b. Makarova (Rus) 6-0 6-3; Kuznetsova (Rus) b. Zvonareva (Rus) 6-1 6-2; A. Radwanska (Pol) b. U. Radwanska (Pol) 6-1 6-1; Azarenka (Bie) b. Vogele (Svi) 6-2 6-1; Bartoli (Fra) b. Hercog (Slo) 6-3 6-3; Petkovic (Ger) b. Pavlyuchenkova (Rus) 6-2 6-3; Jankovic (Ser) b. Goerges (Ger) 6-1 3-1 rit.; Cibulkova (Slk) b. Peng (Cin) 6-2 4-6 6-4; Dulgheru (Rom) b. Arvidsson (Sve) 6-1 6-1; Scheepers (S.Af) b. Czink (Ung) 6-4 6-2.

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

BASKET IL PERSONAGGIO

Pesaro ha Jones Nba o Europa Incido sempre


il giocatore pi utilizzato della Scavo Siviglia Amo questa citt, sembra la mia Cocoa
CAMILLA CATALDO PESARO

Pillole
Nba: i Thunder sono i primi a vincere 3 partite in tre sere di fila
Oklahoma City diventata la prima squadra a vincere tre partite giocate in tre sere consecutive battendo San Antonio che ha dovuto fare a meno a lungo di Tony Parker, per precauzione. I Thunder decidono la gara nel terzo quarto (37 21) poi anche Durant si siede nellultimo periodo mancando di soli 3 assist la tripla doppia. Pur con Howard condizionato dai falli (primo canestro, a 6 dalla fine per il sorpasso), Orlando supera Sacramento. I Lakers battono Memphis nonostante le 27 palle perse. Ricky Rubio ha servito 14 assist, suo record nella Nba, innescando il 17 2 dei Timberwolves contro Washington ancora a zero vittorie. Risultati: Washington-Minnesota 72-93 (N.Young, Booker 14; Love 20), Sacramento-Orlando 97-104 (T.Evans 28; J.Richardson 22), Oklahoma City-San Antonio 108-96 (Durant 21, Harden 20; Neal 18), Phoenix-Milwaukee 109-93 (Gortat 18; T.Harris 15), Portland-Cleveland 98-78 (L.Aldridge 28; W.Matthews 24; Irving 21), LA Lakers-Memphis 90-82 (Bryant 26; Gay 19).

Una volta era ItalPesaro, negli ultimi match si trasformata in American Style, ma resta sempre e comunque ammazzagrandi. La Scavolini Siviglia ha spiccato il volo vincendo 4 delle ultime 5 partite e con Bologna stato lennesimo successo di squadra. Con la difesa che rimane un caposaldo, cresce lattacco e nello stesso tempo si gonfiano le percentuali di Jumaine Jones, la stella che ha giocato 8 anni nella Nba disputando con Philadelphia una finale contro i Lakers. stato il punto pi alto della mia carriera, un momento che non dimenticher, ma quello di cui sono pi orgoglioso di essere riuscito a incidere come giocatore sia in America che in Europa, ha raccontato lala, soprannominata Trilla from Camilla, dal nome della sua high school.
Caldo Domenica ha dominato

Abbiamo trovato il ritmo. Credo nel lavoro duro, faccio parte della vecchia scuola

a Valter Scavolini, per festeggiare il suo 70o compleanno e tirargli su il morale, sostiene il quasi 33enne della Vuelle, il cui sbarco a Pesaro per buona parte merito del suo grande amico ed ex compagno a Napoli Simone Flamini. Durante la presentazione estiva davanti a 400 tifosi entusiasti, Jones annunciava: Con White accanto che si attirer un po' di avversari, penso che ritrover una miglior visuale del canestro. Lo ha fatto, ci ha impiegato giusto qualche giornata. Dopo il campionato dellanno scorso aveva un po di amaro in bocca, ha raccontato. Cera una possibilit di restare in Italia e lho colta al

volo. Al suo ritorno a Caserta ha raccolto applausi quasi fino alla fine e ha vinto, in uno dei quattro blitz esterni di questo girone di andata. Il suo talento ci ha portato a 3 da una finale scudetto, raccontava Pino Sacripanti del 33, numero indossato perch sono sempre stato un tifoso di Pat Ewing, dice Jumaine, che intanto diventato un baluardo insostituibile in riva all'Adriatico.
Globale A Pesaro sono tornato

la scena per 36 minuti (la sua media di 32.2 ed il biancorosso pi utilizzato) davanti a un pubblico caldo come non succedeva da tempo. La palla si sta muovendo di pi rispetto al passato e in allenamento stiamo lavorando molto sul tiro. Ho sempre sostenuto che quando avessimo trovato anche lattacco, oltre al baluardo difensivo, saremmo stati difficili da battere. Se vogliamo essere una squadra da playoff, dobbiamo proseguire il trend in trasferta ed essere pi continui in casa. Con la Virtus tenevamo a fare un regalo speciale

la scheda
JUMAINE JONES 32 ANNI ALA DI PESARO

Uscito da Georgia nel 1999, stato scelto con il n. 27 da Atlanta che lo ha girato a Philadelphia. In Nba ha giocato anche a Cleveland, Boston, LA Lakers e Phoenix. Nel 2007 arrivato a Napoli, lanno dopo a Perm (Russia), quindi due anni a Caserta e ora a Pesaro.

a esprimermi come facevo nella Nba, da giocatore globale, perch qui abbiamo otto uomini che possono attaccare il canestro e io mi posso, anzi mi devo, concentrare su altri aspetti come i rimbalzi e la difesa che sono altrettanto importanti per vincere. Amo questa citt che somiglia a Cocoa, il mio paese, sono entrambi sul mare. La Vuelle si assicurata la sua classe purissima per un anno. Esemplare in palestra, lala pesarese uno che non si risparmia. Non mi piace pormi degli obiettivi, ma vi garantisco che siamo molto meglio di quello che dice la classifica. E adesso abbiamo trovato il ritmo. Credo nel lavoro duro, faccio parte della vecchia scuola!. Jumaine Jones deve tutto alla mamma. Mi ha cresciuta da sola, mi ha insegnato a tenere i piedi per terra, a essere disciplinato, e il risultato questo. Sto facendo lo stesso con i miei figli. Ne ha quattro: Taylor, Quincy, Kennedy e Sidney. Adesso che la squadra decollata, non resta che provare ad atterrare sulle Final Eight di Coppa Italia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Jumaine Jones, 32 anni, ala di 2.02, contro Luca Vitali, 25 CIAMILLO

LA SERIE A

Domani la penultima giornata dandata con Milano-Treviso e Bologna-Siena


La serie A torna domani sera con la 14a e penultima giornata di andata. Il programma (ore 20.30): Milano Treviso; Bologna Siena (diretta RaiSport 1); Caserta Biella; Casale Monferrato Teramo; Varese Avellino; Roma Pesaro; Montegranaro Cant; Venezia Sassari. Riposa: Cremona. Classifica (tra parentesi il bilancio partite vinte e perse): Siena (11 3) 22 punti; Milano (10 4) 20; Cant (9 5), Bologna (9 5) 18; Venezia (8 6), Avellino (8 6), Pesaro (8 6) 16; Sassari (7 7), Varese (7 7), Biella (7 7), Roma (7 8) 15; Caserta (6 8) 12; Montegranaro (5 9), Treviso (5 9), Cremona (5 10) 10; Casale (8 4), Teramo (8 4) 10.

Obama riceve Dallas campione West assente Mi proibito

Bravi&cattivi
DI PAOLO BARTEZZAGHI

Corsi e ricorsi storici e il 5o posto della Reyer

Ieri il presidente degli Stati Uniti Barack Obama (nella foto Reuters con Dirk Nowitzki) ha ricevuto alla Casa Bianca i Dallas Mavericks. Non cera Delonte West che ha spiegato: Lingresso alla Casa Bianca mi proibito per gli errori commessi in passato. La guardia era stato condannato nel 2009 per possesso illegale di armi da fuoco.

h8

8
Mash che arriva a due semifinali: quella scudetto persa con Treviso (guarda il caso) poi tricolore e in Coppa Korac. Mazzon e Verona la vincono lanno dopo. Nel 1998 va al Panionios in Grecia: altra semifinale di Korac. Jesi, Imola Napoli, poi nel 2005 torna in Grecia, allAris Salonicco dove nel 2006 arriva alla finale di Uleb Cup. Nel 2007 torna in Italia, alla Fortitudo Bologna, ma a dicembre viene esonerato e riparte lanno dopo ancora dallAris. Il luogo comune trionfa: nessuno profeta in patria. Nel gennaio 2010 il ritorno in patria, anzi a casa. A Venezia. A proposito: domenica prossima Mazzon sar ad Avellino dove allena Frank Vitucci, tecnico della Reyer promossa nel 1996, e nato a Venezia. Come Mazzon.

Moss
Uno dei migliori difensori dEuropa segna 22 punti con 11 rimbalzi. Moss chiave a Siena, non solo ai canapi di Piazza del Campo.

7.5

Cerella
Stoppa Radosevic e segna in contropiede a fine terzo quarto. Presentato da La7 come Bruno Brad Pitt Cerella. Il bello di Teramo.

Djedovic
Settimana scorsa si era accordato con Murcia. Quindi 17 punti a Milano e 22 a Casale con 9 su 9 al tiro. Chiss perch Roma lo ha tenuto.

7.5

Mazzon e Venezia
Quando vinci partite come queste, ripensi alla storia della pallacanestro e ti ritornano in mente 25 anni di ricordi. Dopo aver vinto il derby con Treviso, Andrea Mazzon ha anticipato di qualche ora la Legabasket la quale ieri ha certificato che Venezia, ora 5a in serie A, era stata a 16 punti dopo 15 giornate lultima volta nel 1978/79. Allora allenava il parn Zorzi e Mazzon era un ragazzo delle scuole medie. Particolare non secondario: nato a Venezia. La sua carriera di tecnico curiosa. Intanto parte dalle giovanili di Mestre nella seconda met degli anni 80 quando in A-1 e A-2 cera anche la Reyer. Poi si sposta a Verona dove arriva nel 1990. Nel dicembre del 1996 sostituisce Phil Melillo e diventa capo allenatore della

I club sono per la riconferma di Renzi presidente Ma con lo sconto


BOLOGNA (a.to) I club di serie A si sono incontrati ieri a Bologna, fuori dal contesto ufficiale, per discutere sul futuro della loro Associazione. Nella riunione di sei ore, definita interlocutoria, le societ hanno convenuto di avviare un piano affinch la Legabasket produca meno costi e pi risorse. Il mandato del presidente Valentino Renzi in scadenza il prossimo giugno e la corrente maggioritaria dei club propende per la conferma ma con un compenso ribassato. Il nuovo accordo dovrebbe essere per due anni con opzione per un terzo. A seguire si tenuta la riunione della Commissione dei 7 club (con Renzi) per la stesura della nuova convenzione da sottoporre alla Fip.

Scariolo

La7
Finale a Teramo, il segnale sparisce. Quando torna mancano punteggio e cronometro sullo schermo. Il basket non era tornato in chiaro?

Stipcevic
Recalcati disse: Se gioca sempre cos bene, sar difficile tenerlo a Varese. Sei punti con Cant, 3 con Cremona. Non andr via prestissimo.

Senza Hairston ha sofferto con Avellino e Roma, e ha perso a Teramo quando nella rimonta, mancava anche Bourousis. Per scelta tecnica, per.

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

BASKET IL CASO

Petrucci attacca Il basket non vuole fare riforme


Sono amico e sostengo il presidente Fip Ma deve fare qualcosa: non sono soddisfatto
DAL NOSTRO INVIATO

LO SCENARIO

LA RISPOSTA IL N.1 DELLA FEDERBASKET

Si chiedono tutti: perch adesso?


(chiabo) Cosa c sotto, perch proprio adesso? E quello che la pallacanestro si chiesta dopo le ripetute critiche di Petrucci a Meneghin, sua creatura politica. Tra le teorie, il disappunto di n.1 del Coni sullo scarso entusiasmo mostrato da Superdino alla proposta del Corriere dello Sport di un tavolo al Coni per risolvere le controversie del movimento, linsofferenza per alcune scelte operative autonome della Fip, la mancata reazione dopo un Europeo deludente. Petrucci vorrebbe un Meneghin pi duro nel ricordare alla Lega che opera su deleghe federali e nellimporre la superiorit della Fip in merito a stranieri e Nazionale. E se Petrucci deve spesso intervenire per difendere il basket nei momenti critici, poi pretende che la Fip lo sostenga in toto. Cosa che Meneghin fa. Insomma, se non c niente sotto se non lamore di Petrucci per il basket resta la domanda: perch adesso?

Meneghin Lavoriamo pi di prima


Non mi offendo se Petrucci interviene Un Uomo Forte in Fip? Mi faccio da parte
LUCA CHIABOTTI

STEFANO ARCOBELLI TRENTO

Petrucci, Meneghin e il basket. Senza giri di parole, il presidente del Coni usa toni forti nei confronti della federazione di cui stato presidente, Per lui cos non va. E lo ripete con insistenza: Non sono per nulla soddisfatto, non sono per nulla contento, sono amico e affiancher lattuale presidente Meneghin, ma non posso tacere, il presidente del Coni deve vigilare e quando vigila deve dire anche qualche amara verit.
Immobilismo La realt del bas-

Anchio con Messina arrivai 9o allEuropeo, poi ci fu il 2o posto. E loro con Tanjevic

argomento che tocca pure la Lega, e torna sullo storico problema degli italiani in campo, degli italiani da crescere.
Pallanuoto Guardate la pallan-

ket italiano, per Petrucci, anche limmobilismo: Quando le cose si vogliono fare, si fanno. Perch non si vogliono fare le riforme? Io ricevo solo sensazioni di condivisioni su ci che penso, e dunque andr avanti per la mia strada: il basket deve tornare ad essere uno sport importante ed anche vincente. Perci non si pu saltare unOlimpiade e far finta di niente dopo quel risultato allEuropeo. Il basket non il calcio, molto importante alle Olimpiadi: perci mi dispiaciuto che dopo quelle delusioni non si sia fatta unanalisi. Si facciano le riforme, si annuncino ma da qui a 4-5 anni si facciano cose concrete. Questo chiedo al basket, e io sar sempre vicino alla federazione.
Sereno Un attacco ma anche un

La pallanuoto ha passato un momento critico Con Campagna tornata ai vertici

GIANNI PETRUCCI PRESIDENTE DEL CONI

uoto riprende il presidente del Coni : ha passato un momento critico, poi con un grande allenatore come Campagna tornato ai vertici. E la pallavolo? Non delude mai: delude quando arriva quarta. Magari il basket arrivasse quarto! La Nazionale un patrimonio che va tutelato. E non parliamo dei campionati. Nella sua disamina a margine della presentazione dei Giochi olimpici giovanili, Petrucci vuole solo ribellarsi a una situazione che non cambia: Non voglio prendere atto di quello che succede: lo dico da anni, lo dico da mesi: non c una persona soddisfatta di questi risultati e di questo andazzo del basket italiano. Non voglio dare la colpa a Meneghin, per al presidente dico, faccia qualcosa. Ho il dovere di non stare zitto. Siete stati al palasport di Cant? Sembra di essere tornati indietro di 35 anni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ho chiamato Petrucci, sorpreso per tutto questo. Pensa davvero che mi possa offendere se il presidente del Coni interviene sui temi cruciali in discussione, dalle riforme dei campionati alla convenzione con le Leghe come ha dichiarato? Le sue idee e le sue proproste sono utili e importanti per il movimento. Quello che contesto laccusa di immobilismo: Dino Meneghin, presidente della Fip, non si aspettava lattacco su pi fronti di Gianni Petrucci anche se le parole dette dal n.1 del Coni riguardo al basket non sono una novit assoluta. Rottura, crisi istituzionale?
Dispiaciuto No, i rapporti

che non si sta lavorando. Con le leghe ci sentiamo quasi quotidianamente, stiamo andando avanti nella discussione senza muri contrapposti. Stavolta abbiamo il tempo per ragionare su soluzioni condivise e non c alcuna necessit di agire con fretta e arbitrariamente sulla vita di persone che vivono di pallacanestro e di societ che spendono milioni di euro lanno in questo sport. Il riferimento, non detto ma evidente con i due mesi e mezzo impiegati dallAlta Corte del Coni per emettere le sentenza sul ripescaggio di Venezia, dando poi 24 ore alla Fip per rimettere mano a due campionati per i prossimi due anni.
Nazionale Resta la questione

sono buoni. Mi dispiaciuto che Petrucci abbia detto (in una intervista al Corriere dello Sport, n.d.r.) "pazienza se questo mio intervento roviner unamicizia". Lamicizia non si rompe per questo genere di cose. Restano le critiche pesanti alloperato della Federazione: Non sono daccordo sullapatia. Il non indire riunioni plenarie tutti i giorni per poi andare sui giornali non significa

purch si faccia qualcosa. La mia una presa datto di cose che non vanno e sono sotto gli occhi di tutti: non si pu fallire la qualificazione olimpica e far passare tutto sotto silenzio.
Crisi e rilancio Il capo dello sport italiano, poi, ricorda: Anche io con Messina coach arrivai nono allEuropeo, ma poi, sempre con Messina, conquistammo il secondo posto, e si vinse con Tanjevic. Insomma, quando ti chiami Italia nulla ti vietato: la federazione ha le possibilit per tornare ai vertici. Siamo nei top 16 di Eurolega con tre squadre? C il mondo nei primi 16! Abbiamo 3 giocatori nella Nba? Chi non ne ha, e pure di pi. Per esempio a Petrucci non va pi bene luso dei visti che si fa degli extra-comunitari

Gianni Petrucci e Dino Meneghin

segnale di disponibilit: Io non attacco, io dico il mio punto di vista sereno. Si faccia qualsivoglia riforma, e questo la dice lunga sulla mia battuta. Perch non ci si mette a tavolino e si pensa a cosa fare fino a quando non si trova una soluzione? Anche se non si daccordo. S, nel basket le riunioni si fanno ma poi ci si rivede dopo un mese e mezzo, non dopo qualche giorno. Io sono pronto a dare un mano, lho detto anche a Meneghin,

della Nazionale passata indenne da un risultato tanto modesto. Nessuno pi dispiaciuto di noi di come si concluso lEuropeo dice Meneghin , ma abbiamo reagito subito, lavorando di pi che in passato con meno soldi a disposizione visti i tagli del budget per la formazione di giocatori e allenatori: da settembre, Capobianco e Cuzzolin stanno portando in tutta Italia i nostri programmi e Pianigiani ha elaborato un progetto per far fare ai nostri ragazzi lesperienza internazionale di cui hanno bisogno. Certo, i risultati di questo lavoro non saranno immediati. Superdino conclude: Se per Petrucci non essere apatici significa diventare lUomo Forte che entra con laccetta nel mondo del basket in un momento cos particolare e difficile, io non sono quel tipo di persona e mi faccio da parte. Post scriptum: quando nel 1993 ci fu la prima grande debacle azzurra allEuropeo, Petrucci fece esattamente come Meneghin: fiducia massima a Messina e ai suoi programmi. Poi lanci la campagna per ridure da 2 a 1 gli stranieri in A-1 per squadra e fu respinto. Altri tempi, problemi identici.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GINNASTICA ARTISTICA IL TEST EVENT SI APRE OGGI CON LA GARA MASCHILE

Italia a Londra per tornarci questestate Azzurre fiduciose, per gli uomini dura
DAL NOSTRO INVIATO

FEDERICA COCCHI LONDRA

Ultima chiamata per lOlimpiade. Da oggi, alla North Greenwich Arena che ospiter le gare dei Giochi, gli azzurri si giocano lultima carta per il pass olimpico. Il test event dellartistica lesame di riparazione per le squadre che non hanno centrato la qualificazione ai Mondiali di Tokyo lo scorso ottobre.
Lotta

Questo

pomeriggio

scende in pedana la squadra maschile guidata da Maurizio Allievi, il tecnico che ha creato Cassina e che con una squadra che ha perso pezzi pregiati come lolimpionico della sbarra e Coppolino, dovr fare unimpresa. I posti a disposizione sono soltanto quattro spiega Allievi . LInghilterra sar motivatissima perch non disputare lOlimpiade in casa sarebbe imperdonabile, poi ci sono Francia e Spagna. Noi lotteremo con Canada e Brasile per lultimo posto disponibile. Una squadra in parte rinnovata con linnesto del ravennate

Lorenzo Ticchi, titolare allultimo momento e preferito a Paolo Principi: A parte i veterani, i giovani promettono bene. Agli Europei di maggio presenteremo una squadra quasi esclusivamente di nuovi innesti. La prova podio andata abbastanza bene, i frutti del lavoro cominciano a vedersi chiude Allievi . A novembre e dicembre ci siamo impegnati molto.
Ragazze Pi facile il compito delle ragazze che gareggeranno domani. Solo qualche errore di troppo a Tokyo ha sbarrato il percorso diretto verso Londra e le avversarie alla North Greenwich Arena sono, sulla carta, pi abbordabili. Vanessa Ferrari ha recuperato dal problema allanca che laveva tenuta ferma per un breve periodo il mese scorso. Liridata 2006 nel con-

corso generale decisissima a conquistare lOlimpiade dopo quella deludente di Pechino, quando arriv infortunata. Elisabetta Preziosa e Carlotta Ferlito, argento e bronzo alla trave agli Europei di Berlino 2011, partiranno dal loro attrezzo di elezione. Alle veterane si aggiungono Erika Fasana, compagna della Ferrari alla Brixia, e Francesca Deagostini di Mortara. Senza dimenticare Chiara Gandolfi, con un esercizio molto interessante alle parallele asimmetriche. Da oggi non si pu pi sbagliare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Vanessa Ferrari, 21 anni: ai Mondiali un oro (concorso 06) e 3 bronzi AP

Oggi: dalle 15.45 (16.45 in Italia), gara maschile a squadre (Angioletti, Busnari, Morandi, Ottavi, Pozzo, Ticchi). Domani, gara a squadre donne (Deagostini, Ferrari, Ferlito, Gandolfi, Preziosa). Tempo reale on line su federginnastica.it.

30

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

SPORT INVERNALI
GIOCHI OLIMPICI GIOVANILI DA VENERD A INNSBRUCK: LA PRESENTAZIONE A TRENTO
vista turistico come succede in Toscana. Io sono stato un cattivo dilettante, non ho mai imparato... Ora Gnudi qui tra ragazzi che stanno imparando a diventare grandi, nuova linfa secondo il segretario generale del Coni, Raffaele Pagnozzi, che esorta i ragazzi a difendere il prestigio dellItalia dopo il 5 posto della rassegna estiva di Singapore. Vincenzo Parrinello, vice commissario della Fisi e ora anche neo consigliere per lo sport del ministro Gnudi, ringrazia gli staff e quelli che ci stanno mettendo passione. Il presidente del ghiaccio, Bolognini, segnala la figlia darte Arianna Sighel (velocit) o i gol di Agnese Tartaglione (hockey ghiaccio). Siete il futuro dellItalia, non c cosa pi bella per un ragazzo che andare ai Giochi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pi sport e impianti nelle scuole


Il ministro Gnudi saluta gli azzurri con un impegno Portabandiera lo slittinista Gruber
DAL NOSTRO INVIATO

STEFANO ARCOBELLI TRENTO

Anche questo un debutto. Vero nel senso pubblico, simbolico nel senso del lancio azzurro a Villa Madruzzo della prima Olimpiade giovanile di Innsbruck (da venerd), soprattutto sentito, dal neo ministro dello sport, Piero Gnudi: Voglio dimostrare che il mio primo impegno da ministro

sar soprattutto per i giovani, verso i quali dobbiamo compiere uno sforzo maggiore in modo da aumentare la diffusione dello sport nelle scuole ed universit, che meritano impianti migliori. Vorrei che si ricreasse quello spirito del Cus o dei Giochi della Giovent. Perch pi si allarga la platea e pi sar facile trovare campioni che fanno amare lo sport. Quante paia di sci in pi ha fatto vendere Tomba? E quanti praticanti il tennis attirava ai tempi di Panatta? Anche il Coni ha scelto come portabandiera della neonata rassegna un potenziale Zoeggeler del futuro, lo slittinista Florian Gruber, 17 anni, che gioca pure a calcio, un mondo al quale il ministro manda a dire: Il calcio-scommesse una vicenda che offende chi si dedica volon-

tariamente allo sport come questi ragazzi e vede gente che gi guadagna tanti soldi e fa queste cose per avere ancora pi guadagni: una cosa veramente indegna.
Medaglie e spirito Il presidente

Il ministro Piero Gnudi con il presidente del Coni Gianni Petrucci LAPRESSE

del Coni, Gianni Petrucci, grato a Gnudi per la sua prima: A questi ragazzi dico che lo spirito olimpico unico e da qui parte un anno che spero sia viatico di successi straordinari a 200 giorni da Londra. Dove il ministro ci sar a tifare per gli azzurri: Quante medaglie? Non voglio fare previsioni su quante ne vinceremo. Il ciclismo mio sport preferito? Vorrei che venisse vissuto e diffuso anche dal punto di

La guerra dellintimo
Unite alle tute, passerebbe meno aria e renderebbero gli atleti aerodinamici. Ma sono contro le regole
PIERANGELO MOLINARO

Le sottotute fanno andare pi veloci?


Nello sci sta per scoppiare la guerra. Una guerra per lintimo. La prima avvisaglia si avuta domenica quando la Svizzera a Bad Kleinkirchheim ha chiesto la squalifica della slovena Tina Maze, seconda nel superG, che avrebbe indossato un sottotuta non regolamentare. Il direttore del circuito femminile Atle Skardaal ha assolto la Maze lasciandola nella classifica riservandosi per di affidare a ricercatori esterni studi pi approfonditi sul problema. Le regole della Fis dicono che il tessuto delle tute deve permettere il passaggio di almeno 30 litri daria al

PROSSIME GARE
Questo le prossime gare di Coppa del Mondo in programma Venerd: supercombinata maschile a Wengen (Svi). Sabato: discesa donne a Cortina e discesa maschile a Wengen. Domenica: slalom maschile a Wengen e superG donne a Cortina. 20/1: superG maschile a Kitzbuehel (Aut). 21/1: gigante donne a Maribor (Slo) e discesa maschile a Kitzbuehel. 22/1: slalom donne a Maribor e slalom maschile a Kitzbuehel. 24/1: slalom maschile in notturna a Schladming (Aut)

NEL SUPERG DI BAD SARA OPERATA LUNED

Pollice fratturato per la Merighetti A Cortina col tutore


Pollice sinistro fratturato per Daniela Merighetti, ma lazzurra, anche se il consulto di ieri mattina ha confermato linfortunio rimediato domenica nel superG di Bad Kleinkirchheim, sar al via nelle prove di velocit del fine settimana a Cortina. La Merighetti si fatta male nel violento impatto con una porta, si procurata il distacco della falange, e luned prossimo, dopo lappuntamento di Coppa sulle piste italiane, sar sottoposta ad intervento chirurgico alla Poliambulanza di Brescia. Nel frattempo, per poter affrontare le gare italiane sulla pista preferita, lOlympia delle Tofane di Cortina, la finanziera bresciana utilizzer un tutore in carbonio che le stato appositamente preparato ieri a Milano.
Brignone veloce A Cortina an-

Sono prodotte in Italia, ma non tutte le nazioni le hanno. Protesta contro Maze
metro quadrato al secondo e le verifiche vengono effettuate il tre punti, petto, schiena e gambe. Quindi la tuta, se regolare, viene punzonata in basso sulla gamba sinistra. Tale regola stata creata dopo la comparsa delle tute plastificate che in caso di caduta non facevano alcun attrito con la neve e quindi erano pericolose per gli atleti che non rallentavano sino allimpatto con un ostacolo.
Novit Questi sottotuta, accoppi-

Daniela Merighetti, 30 anni RICHIARDI

La slovena Tina Maze, 28 anni, nel superG di domenica a Bad Kleinchirchhein chiuso al secondo posto
AFP

plastificazione, quindi fuori dalle regole.


Spionaggio Ogni nazione ha i suoi fornitori e il vestiario al momento al centro dello spionaggio industriale pi degli sci e degli scarponi. Daltra parte in una disciplina come lo sci dove vittoria e sconfitta sono divise solo da centesimi di secondo, un abbigliamento che consente di guadagnare un secondo ogni minuto di gara pu diventare determinante. Lo scorso anno cera il giallo delle tute degli austriaci che in velocit fischiavano. Vennero fatte diverse supposizioni, addirittura che vi fossero parti rigide che favorivano laerodinamicit, ma pi probabilmente si trattava solo di particolari della vestibilit del capo. Tecnologia Pare che oltre il 70%

ati alla tuta, diminuirebbero la penetrazione dellaria aumentando quindi lefficenza aerodinamica della tuta stessa. Questa marca di intimo non utilizzata solo dallatleta slovena, anche i velocisti azzurri ne dispongono, come i canadesi e probabilmente anche gli scandinavi. Sino ad ora erano tollerate dalla federazione internazionale, ora c chi ha il sospetto che qualcuno cominci a rendere questi indumenti che non si vedono ancora pi impermeabili allaria, forse con una

della tecnologia per la realizzazione di tali tessuti, il loro accoppiamento e per la confezione dei capi sia italiano, picco-

le aziende localizzate soprattutto nel Veneto a cui si rivolgono diverse squadre straniere. A dimenarsi molto soprattutto lAustria che in questo momento teme di essere in svantaggio. Oltretutto la responsabilit della ricerca tecnologica della federazione stata affidata allex c.t. Toni Giger, che anche responsabile del gruppo che per la Fis sta conducendo ricerche sulla sicurezza, il gruppo che ha gi ipotizzato il cambio delle regole per gli sci per la prossima stagione. La speranza che la Fis decida in fretta su questi tessuti per evitare una guerra di reclami e contro reclami ad ogni gara. Ci permettiamo un piccolo suggerimento: perch non si taglia la testa al toro obbligando tutti a tessuti pi pesanti che diminuiscano la velocit, per realizzare tute pi protettive e pi calde per ragazzi e ragazze che ora arrivano al traguardo gelati come pinguini?
RIPRODUZIONE RISERVATA

mar Klotz, Dominik Paris, Hagen Patscheider, Giovanni Borsotti, Manfred Moelgg, Cristian Deville, Stefano Gross, Giuliano Razzoli, Patrick Thaler e Roberto Nani. Non c Mattia Casse, impegnato in Coppa Europa in Val dIsere.
Albrecht no Ha rinunciato a partecipare alle gare di Wengen anche lo svizzero Daniel Albrecht, che dopo i deludenti risultati delle ultime settimane sta valutando se continuare o no la carriera. Albrecht, che si era gravemente infortunato nelle prove della discesa di Kitzbuehel 2009, tornato in coppa il 5 dicembre 2010 e ha raccolto come miglior risultato il 29o posto in gigante ad Adelboden 2011. Cousineau stop La caduta nella

cora impegnata nella velocit anche Federica Brignone. Le prime prove sono in programma gioved, sabato c la discesa, domenica il superG. Le convocate: Elena Fanchini, Verena Stuffer, Lucia Recchia, Federica Brignone, Lisa Magdalena Agerer, Daniela Merighetti, Johanna Schnarf, Elena Curtoni e Francesca Marsaglia.
Uomini a Wengen Comincia

domani con la prima prova cronometrata il lungo week end di Wengen, dove da venerd a domenica sono in programma supercombinata, discesa e slalom. Convocati Werner Heel, Peter Fill, Christof Innerhofer, Matteo Marsaglia, Sieg-

prima manche dello slalom di domenica ad Adelboden chiude la stagione del trentenne canadese Julien Cousineau. I primi esami avrebbero confermato la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro (sei mesi di stop).
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

FOOTBALL NEI PLAYOFF NFL


TUTTI I SUPPLEMENTARI IN SOLI 11 SECONDI IL PI RAPIDO TOUCHDOWN

Ginocchia a terra Tebow ha fatto un altro miracolo


Firma il lancio della vittoria per Denver su Pittsburgh. E il suo modo di pregare contagia gli Usa

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

Spot polemico Suscit polem-

MASSIMO LOPES PEGNA NEW YORK

Lultimo di una lunga serie di miracoli, Tim Tebow lha realizzato in diretta tv nel pomeriggio di domenica. Playoff fra Denver Broncos e Pittsburgh Steelers, punteggio in parit 23-23 e palla in mano a Tim allinizio del supplementare. quando il quarterback dei Broncos, che molti considerano ancora una pippa, confeziona un lancio millimetrico di 20 yard per il compagno Demaryius Thomas: presa plastica e altre 60 yard corse alla Usain Bolt con lintero stadio in apnea. Touchdown dopo 11 secondi (e vittoria per 29-23), il pi rapido di un supplementare nella storia della Nfl.
Ringrazia quando il ragazzo

TIM TEBOW 24 ANNI, QUARTERBACK

S
Tim Tebow ha 24 anni. Nato nelle Filippine da genitori missionari battisti, la madre lo fece nascere nonostante i medici le avessero suggerito laborto
REUTERS

che ostenta la fede cristiana, infischiandosene della suscettibilit in materia dei suoi connazionali, mette a terra il ginocchio destro, appoggia il pugno sulla fronte e prega. Poi, come consuetudine, ringrazia Dio e Ges Cristo al primo microfono che gli mettono davanti e aggiunge una cosa bellissima: Pi che per la vittoria, sono felice per aver trascorso del tempo oggi con una bambina che ha subito 73 interventi. Gli americani gli credono e la sua

fede sta diventando contagiosa. Perch se non hai le credenziali di campioni come Messi o LeBron James e continui a vincere quando la tua squadra negli ultimi due minuti sembra ormai spacciata, il pubblico diventa un tuo follower. Ma Twitter stavolta non centra, anche se domenica un secondo dopo quel passaggio sono partiti 9420 tweet con scritto Tebow. E lidea del miracolo che esalta e Tim ha ribaltato il destino dei Broncos (che avevano un record negativo di 1-4 quando ha cominciato a giocare al posto di Kyle Orton) e il suo. Ha vinto 5 partite in rimonta (4 nei supplementari) e trascinato i suoi ai playoff che a inizio stagione pareva un traguardo irraggiungibile. Dice: Ho una relazione speciale con il Signore: se qualcuno a casa se ne accorge per me un onore. Sono solo uno che ama il prossimo e cerca di migliorare la vita degli altri.

iche il suo spot pro-life, messo in onda durante il Super Bowl del 2010. Ma forse molti ignoravano che la mamma di Tim, per anni missionaria insieme al pap nelle Filippine, rischi la vita pur di metterlo al mondo contro il parere dei medici. Cos, alla fine di ogni performance, bella o brutta che sia, mette il ginocchio a terra e prega. Quel gesto porta il suo nome Tebowing ed stato creato un sito su cui la gente si fa fotografare in quella posizione in ogni angolo della Terra. Se non fosse ormai un fenomeno mediatico nazionale, difficilmente la sua maglia sarebbe la seconda pi venduta della Nfl e i siti gossippari lo designerebbero come il nuovo compagno della divina sciatrice Vonn. Perch le sue statistiche sono da giocatore mediocre, anche se domenica stato perfetto (nessun intercetto) ed efficace (316 yard e 2 TD). Per questo il dibattito ancora aperto: bidone o campione? Miracoli o allucinazioni collettive? Sabato la prossima e impossibile puntata contro i New England Patriots guidati dal genio Tom Brady. Qualche settimana fa ferm la striscia vincente di Tebow, ma gli predisse una nuova sfida ai playoff. Aveva ragione, deve essere un profeta. Pure simpatico, Tim Tebow.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PALLAVOLO LANALISI TECNICA: UN DATO IN CRESCITA

La battuta sempre pi letale


Aumenta la media degli ace a partita. I tecnici: Una strategia che porta risultati
MARIO SALVINI

I NUMERI

Taccuino
-A PIACENZA

tuta devi costringerli a palleggiare staccati da rete. Il servizio quindi anche come arma per provare a ribaltare pronostici.
Abbiamo dormito Bruno Bagnoli

Il girone di andata ha sfondato un muro simbolico, segnando al tempo stesso lennesima conferma di una tendenza che invece molto sostanziale. Per la prima volta si superata la media di 10 ace a partita. E lorientamento sempre pi quello: tirare al massimo dai 9 metri, e sfruttare tutto lindotto che un servizio devastante pu dare
Arma dei deboli E evidente che

cos conferma Roberto Piazza, tecnico di Belluno, domenica vittorioso 3-0 a Latina con 7 ace a 3 - Perch in giro ci sono sempre pi giocatori che hanno le caratteristiche per tirare forte ed essere dominanti. E perch conviene: ci sono tanti alzatori che se hanno una buona ricezione il cambio palla lo fanno sempre. Quindi non hai scelta: con la bat-

allenatore di Verona, che laltro ieri proprio con un gran servizio ha piegato Cuneo, osserva: Non c storia: se io mettessi in campo sei muratori fortissimi che per battessero piano, non farei punti. Viceversa con sei che al servizio tirano, anche se poi a muro non sono dei fenomeni, i punti arrivano lo stesso. Ed cos da sempre, solo che in Italia molti ci hanno dormito su. Avremmo dovuto accorgerci tutti che Cuneo nei primi anni di rally point aveva come miglior rotazione quella in cui batteva Sartoretti e a muro cera De Giorgi, contro cui in teoria era facile passare. Ancora: nei playoff dellanno scorso Bruninho stato bravissimo, daccordo, ma se Modena ha messo in difficolt lItas perch ha fatto pi battute punto. Altro esempio: Macerata fortissima perch a differenza di altre ha entrambi i centrali ottimi al servizio, e ora ancora meglio dellanno scorso perch Travica un battitore pi redditizio di Vermiglio. Non

per nulla la Lube insieme a Trento la sola squadra con pi di 2 ace a set. E in pi ha Cristian Savani, miglior aceman dellandata (ora gi superato da Juantorena). Il suo tecnico, Alberto Giuliani, si dice daccordo con Bruno Bagnoli: Ma credo che la forza di Travica e di Omrcen in battuta sia commisurata soprattutto alla loro efficienza, cosa secondo me fondamentale: nel senso che fanno danni riuscendo a sbagliare poco.
Allenamento E qui si innesta il

Ace allandata Sono stati 939 gli ace nel girone di andata, lo scorso anno furono 1785.

939

Lorenzetti lascia Arriva Monti?


(m.mar) Adesso ufficiale: Angelo Lorenzetti dopo cinque anni lascia Pi acenza. Il presidente Molinaroli gli ha chiesto di avviare un rapporto di consu lenza, il tecnico dice che rimarr come amico ma non avr ruoli diri genziali e annuncia che per un po non si presenter al PalaBanca. In futuro potrei anche diventare dirigente, ma per adesso mi vedo ancora come al lenatore, spiega Lorenzetti. Per sosti tuirlo il nome pi accreditato quello di Luca Monti, che aveva cominciato la stagione a Castellana Grotte.

Cristian Savani, secondo negli ace in stagione TARANTINI

COMANDA JUANTORENA
I MIGLIORI ACEMEN ATLETA 1. Osmany Juantorena (Trento) 2. Cristian Savani (Macerata) 3. Mitja Gasparini (Verona) 4. Niels Klapwijk (Vibo) 4. Matey Kaziyski (Trento) 6. Ivan Zaytsev (Roma) 7. Igor Omrcen (Macerata) 8. Leandri Vissotto (Cuneo) 9. Wout Wijsmans (Cuneo) 9. Matthew Anderson (Modena) ACE 42 38 34 30 30 28 26 24 22 22 ACE/SET 0.84 0.81 0.58 0.58 0.57 0.52 0.47 0.46 0.41 0.39

discorso di come allenarla, la battuta. Giuliani parla di percentuale di tempo dedicato al servizio aumentata nel monte-ore settimanali. Bagnoli va oltre: Bisogna creare situazioni di stress simili a quelle della partita. Perch una cosa fare 10 battute in 5 minuti, unaltra in gara, quando batti una sola volta con tuttaltra pressione. Cos sono utili competizioni tra compagni, esercizi specifici. Poi, visto che un fondamentale di concentrazione, credo che potrebbero servire anche tecniche da esplorare come il training autogeno. Qualsiasi cosa, per tirare pi forte e preciso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ace a partita Tra il 2005/06 e lanno passato la media era stabile tra i 9.6 e i 9.8 a set.

10.3

CHAMPIONS LEAGUE

Villa in Germania
Scatta la 5 settimana di Champi ons. Stasera a Schwerin gi in cam po Villa Cortese, 3 partita in 5 gior ni. Domani nel maschile tocca a Tren to (col Partizan Belgrado), Cuneo (a Ceske Budejovice) e Macerata (col Fenerbahce). Gioved, nel femmi nile, a Bergamo (con il Baku della An zanello) e a Pesaro (col Belgrado). DONNE Girone A oggi (19 diretta SportItalia2) Schweriner (Ger) Car naghi Villa Cortese, domani Cannes (Fra) Eczacibasi Istanbul (Tur). Classifica: Cannes 12; Istanbul 8; Villa Cortese 4; Schweriner 0.

Ace/set di Trento Allandata Trento ha tenuto la media di 2.18 ace a set: la pi alta da quando stato introdotto il rally point. Macerata a 2.03

2.18

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

1
Questi avvisi si ricevono tutti i giorni 24 ore su 24 allindirizzo internet:

OFFERTE DI COLLABORAZIONE

IMMOBILI RESIDENZIALI COMPRAVENDITA

5
5.1

ACQUISTI

5.4
IMMOBILI TURISTICI

7
COMPRAVENDITA 7.1

www.piccoliannunci.rcs.it
oppure tutti i giorni feriali a: MILANO : tel.02/6282.7555 02/6282.7422, fax 02/6552.436. BOLOGNA : tel. 051/42.01.711, fax 051/42.01.028. FIRENZE : tel. 055/55.23.41, fax 055/55.23.42.34. BARI : tel. 080/57.60.111, fax 080/57.60.126. NAPOLI : tel. 081/497.7711, fax 081/497.7712. BERGAMO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 035/35.87.77, fax 035/35.88.77. COMO : tel. 031/24.34.64, fax 031/30.33.26. CREMONA : Uggeri Pubblicit s.r.l. tel. 0372/20.586, fax 0372/26.610. LECCO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0341/35.74.00, fax 0341/36.43.39 MONZA : SPM Monza Brianza s.r.l. tel. 039/394.60.11, fax 039/394.60.55. OSIMO-AN : tel. 071/72.76.077 071/72.76.084. PADOVA : tel. 049/69.96.311, fax 049/78.11.380. PALERMO : tel. 091/30.67.56, fax 091/34.27.63. PARMA : Publiedi srl tel. 0521/46.41.11, fax 0521/22.97.72. RIMINI : Adrias Pubblicit di Rimini tel. 0541/56.207, fax 0541/24.003. ROMA : In Fieri s.r.l. tel. 06/98.18.48.96, fax 06/92.91.16.48 SONDRIO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0342/20.03.80, fax 0342/57.30.63 TORINO : telefono 011/50.21.16, fax 011/50.36.09. VARESE : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0332/23.98.55, fax 0332/83.66.83 VERONA : telefono 045/80.11.449, fax 045/80.10.375. Per la piccola pubblicit allestero telefono 02/72.25.11 Le richieste di pubblicazione possono essere inoltrate da fuori Milano anche per telefax e corrispondenza a Rcs MediaGroup S.p.A. Divisione Pubblicit agli indirizzi di Milano sopra riportati. TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA Rubriche in abbinata obbligatoria: Corriere della Sera - Gazzetta dello Sport: n. 0: euro 4,00; n. 1: euro 2,08; n. 2 - 3 14 : euro 7,92; n. 5 - 6 7 - 8 - 9 - 12 - 20: euro 4,67; n. 10: euro 2,92; n. 11: euro 3,25; n. 13: euro 9,17; n. 15: euro 4,17; n. 17: euro 4,58; n. 18 - 19: euro 3,33; n. 21: euro 5,00; n. 24: euro 5,42. Rubriche in abbinata facoltativa: n. 4: euro 4,42 sul Corriere della Sera; euro 1,67 sulla Gazzetta dello Sport; euro 5,00 sulle due testate. n. 16: euro 1,67 sul Corriere della Sera; euro 0,83 sulla Gazzetta dello Sport; euro 2,08 sulle due testate. n. 22: euro 4,08 sul Corriere della Sera; euro 2,92 sulla Gazzetta dello Sport; euro 4,67 sulle due testate. n. 23: euro 4,08 sul Corriere della Sera; euro 2,92 sulla Gazzetta dello Sport; euro 5,00 sulle due testate. Si precisa che tutte le inserzioni relative a ricerche di personale debbono intendersi riferite a personale sia maschile sia femminile, essendo vietata ai sensi dell art. 1 della legge 9/12/77 n.903, qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda laccesso al lavoro, indipendentemente dalle modalit di assunzione e quale che sia il settore o ramo di attivit. Linserzionista impegnato ad osservare tale legge.

SOCIET d'investimento internazionale acquista direttamente appartamenti e stabili in Milano. 02.46.27.03.

VENDITE ACQUISTI E SCAMBI

18

IMPIEGATI

1.1

VENDITA MILANO CITTA'

ACCETTATORE /capo officina auto presso prestigioso marchio estero ventennale esperienza. Cassa integrazione disponibilit immediata esamina proposte 366.71.25.418. CONTABILE esperta inglese francese anche part-time Milano est. 366.31.61.695. CONTABILE esperta responsabile amministrativa Co.Ge, tesoreria, adempimenti fiscali, gestione Iva, report, bilanci, valuta proposte in Milano. Preferibilmente societ. Cell. 347.98.20.530. GEOMETRA laureando in architettura cerca opportunit di lavoro. 347.40.83.078. GEOMETRA site manager, trentennale referenziata conduzione cantieri medio-grandi offresi Italia-estero. 339.88.01.433. IMPIEGATO commerciale estero, esperienza ventennale, inglese, spagnolo, francese, portoghese. Liste mobilit. 340.28.52.094. LAUREATO economia aziendale/marketing dinamico 10 anni esperienza professionale aziende internazionali francese bilingue + inglese fluente considera proposte. 339.70.79.018. PROGRAMMATORE Microsoft.net, WinForm, C#, SQL Server, Office, VB6, Access VBA, ricerca contratto a tempo determinato, disponibilit immediata. 328.02.71.509. RAGIONIERE 30enne esperto sino a bilancio civile; adempimenti fiscali; tesoreria; agenti; gestione personale, offresi 320.56.72.975. RESPONSABILE amministrativo finanziario. Esperienza maturata aziende multisettore. Amministrazione, finanza, controllo, personale, estero. Riorganizzazione rilancio aziendale. 347.63.67.628. SEGRETARIA , inglese, francese, Pc, e-mail, primanota, esperienza commerciale, legale, estero. 02.50.17.05 - 348.09.40.231.

MM ZARA nuova costruzione splendido attico 3 locali, riservati terrazzi. CE: F - IPE: 156,52 kWh/mq per anno. 02.88.08.31. MORGANTINI nuovissimo bilocale con ampio terrazzo vivibile, classe B. 235.000 euro. 035.75.11.11. MURAT bilocali 72 mq con terrazzi, box. Pronta consegna. 02.69.90.15.65 http://murat.filcasa.it CE: C - IPE: 85,6 kWh/mq per anno. NELLA cornice di corso Sempione, nuova costruzione, attico 112 mq. terrazzo. Alti standard energetici, costruttivi. Disponibilit box. 02.34.93.16.61 - www.filcasaservice.it - Valore di progetto. CE: B - IPE: 50,2 kWh/mq per anno. PORTA LODOVICA adiacenze universit nuovo loft abitazione 102 mq. ampia zona giorno con soppalco. Mai abitato. CE: D IPE: 109,71 kWh/mq per anno. 02.88.08.31. VIA FILZI undicesimo piano, panoramico trilocale con tripla esposizione e balconi. Splendida vista. 02.88.08.31. CE: F - IPE: 54,17 kWh/mc per anno.

IMMOBILI RESIDENZIALI AFFITTI

6
6.1

OFFERTA

ADIACENZE Sant'Ambrogio attico, edificio fine '800, proponiamo elegante trilocale 122 mq. biservizi, terrazzo. Rifinito parzialmente arredato. Aria condizionata, idromassaggio. CE: G - IPE: 181,79 kWh/mq per anno. 02.88.08.31 - www.filcasaservice.it CROCEFISSO via moderno edificio ristrutturato. Prestigiosi monolocale ( CE: G - IPE: 323,9 kWh/mq per anno) bilocale ( CE: G - IPE: 313,3 kWh/mq per anno) recente realizzazione, arredati. Finiture di pregio, parquet, riscaldamento/condizionamento autonomi. Posti auto. 02.88.08.31 www.filcasaservice.it

ABBASSO il prezzo! Sardegna Alghero 99.000 euro (prima costava 129.000 euro pazzesco) nuovo pronto fra poco anche rate senza anticipo 420 mensili oppure villetta 2 piani box solo 169.00 euro (ne restano 2). Tel. per vedere 035.47.20.050. ABBIAMO Castiglione d. P. Punta Ala 159.000 euro splendide suite sul mare pronte nuove nel 2012 investimento assicurato propriet certa uso gratuito reddito garantito 4% annuo a ci prenota entro gennaio in regalo l'arredamento telefona per vedere 035.47.20.050. AMANTI lago Maggiore vicinanze nuovissimo villino vista lago giardino veranda terrazzo vera occasione Euro 89.000. 035.41.23.029. NIZZA Novit! Appartamenti nuovi, 50 mt zona pedonale. Prezzi lancio da Euro 169.000 italgestgroup.com 0184.44.90.72.

...Quotazioni ORO USATO: euro 25,75 / grammo ORO PURO: euro 37,20 / grammo ARGENTO USATO: euro 360,00 / kg ARGENTO PURO: euro 525,00 / kg - MISSORI MM DUOMOCurtini, via Unione 6 Gioielleria
02.72.02.27.36. - 335.64.82.765.

ACQUISTIAMO ORO Argento, Monete, Diamanti.

SUPERVALUTAZIONE, pagamento contanti. Gioielleria Curtini, via Unione


6. - 02.72.02.27.36 - 335.64.82.765.

RICHIESTA

6.2

VENDITA

5.3

LANGHE albesi, splendida tenuta '700 mq. 1400. Rustici ed annessi mq. 1600. Terreno accorpato 10 ha. Luciana Vola 011.81.59.079. www.lucianavola.com

BANCHE multinazionali necessitano di appartamenti o uffici. Milano e provincia 02.29.52.99.43. COPPIA impiegati referenziati cerca ampio monolocale / bilocale in Milano zona servita. 02.67.47.96.25.

IMMOBILI COMMERCIALI E INDUSTRIALI

8
8.1

GIOIELLI ORO ARGENTO

18.2

PUNTO D'ORO compriamo contanti, supervalutazione gioielli antichi, moderni, orologi, oro, diamanti. Sabotino 14 - Milano. 02.58.30.40.26.

OFFERTA

19
AUTOVEICOLI

DA OGGI IL TUO ANNUNCIO G DIVENTA MULTIMEDIALE...

MACIACHINI adiacenze vendiamo laboratorio con permanenza di persone 50 mq. bagno. 60.000,00 euro. CE: G - IPE: 83,23 kWh/mc per anno. 02.88.08.31. NELLA storica villa Mirabello (zona viale Zara) disponiamo di uffici/show-room in locazione da 100 mq. ( CE: G - IPE: 243,39 kWh/mc per anno) a 250 mq. ( CE: G - IPE: 239,84 kWh/mc per anno) eventualmente unibili. 02.88.08.31. PIAZZA MEDAGLIE D'ORO vendiamo laboratorio open space 285 mq. Ideale studio/ show room. Possibilit carico/scarico. CE: F - IPE: 59,03 kWh/mc per anno. 02.88.08.31. PIAZZALE LODI adiacenza (via Tito Livio) vendiamo/affittiamo comodo box doppio. 02.88.08.31. Immobile privo di riscaldamento non soggetto all'obbligo di certificazione energetica.

AUTOVETTURE

19.2

AGENTI RAPPRESENTANTI

1.2

RESPONSABILE vendite grande esperienza creazione gestione reti vendita esamina proposte Tel. 333.53.72.947.

CQUISTANSI automobili e fuoristrada, qualsiasi cilindrata, pagamento contanti. Autogiolli, Milano. 02.89.50.41.33 - 02.89.51.11.14.

VENDITORI E PROMOTORI

1.3

PERITO Elettronico 57 anni, esperienza ventennale vendita e marketing sensori per automazione di macchine e componenti elettronici, offresi anche part time. Buona conoscenza Inglese e utilizzo Pc. fanelligiuseppe29@gmail.com Tel: 335.78.83.524. RESPONSABILE vendite centro sud - ventennale esperienza di primo piano in orologeria e gioielleria haute de gamme grande professionalit motivazione ed esperienza - valuta interessanti proposte. 366.19.32.733.

PALESTRE SAUNE E MASSAGGI

21

ABBANDONATI ai massaggi ayurvedici. Euro 40. Info 02.91.43.76.86 - www.bodyspring.it ABBATTI lo stress con massaggi rilassanti. Da luned a sabato. 02.54.10.21.68. ACCOGLIENTE centro italiano elegante, massaggi olistici, rilassanti. Totale benessere. Zona Piola. 02.26.67.899. HADO SPA eleganza per il tuo corpo, percorso termale con massaggi rilassanti ed olistici. 02.29.53.13.50. MANZONI centro benessere, massaggi rilassanti ayurvedici, personale qualificato. Ambiente classe. Promozioni. 02.39.68.00.71. VIVI momenti di relax. Esclusivo centro massaggi olistici. 02.55.18.64.14. www.centrobenessererhamay.it

COLLABORATORI FAMILIARI

1.6

COPPIA srilankese, 30 anni di esperienza in Italia. Referenziati Lui autista, cameriere, portiere. Lei cameriera, badante. Disponibilit immediata. 380.72.49.531.

INVIACI TESTO FOTO E VIDEO E


Per informazioni chiamaci allo 02.6282.7555 / 7422 agenzia.solferino@rcs.it
RCS MediaGroup S.p.A. Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano

SARPI luminoso caratteristico loft plurilivello adatto show-room, posto auto. 02.34.93.07.53 - http://sarpi.filcasaservice.it - Valore di progetto. CE: B - IPE: 36,8 kWh/mc per anno.

9
TERRENI
PIACENZA vicino alla citt, azienda agricola 33 ettari con rustici, ex monastero, casa padronale con parco secolare. Calegari 0523.38.42.90.

2
RICERCHE DI COLLABORATORI

IMPIEGATI

2.1

SOCIET di servizi di Milano ricerca contabile con esperienza almeno decennale da inserire nei propri uffici amministrativi. Inviare cv a fax 02.29.00.57.25 mail: info@cedaz.it STUDIO dottori commercialisti Milano centro ricerca laureata/o economia e commercio con esperienza almeno biennale in analoga attivit di studio. Inviare curriculum a: 011.88.37.47.

AZIENDE CESSIONI E RILIEVI

12

24
CLUB E ASSOCIAZIONI
A MILANO accompagnatrici, distinta agenzia presenta eleganti, affascinanti modelle ed interessanti hostess. 335.17.63.121. INTRIGANTE autoritaria 899.89.79.72. Spiami 899.00.41.85. Euro 1,80 min./ivato. Solo Adulti. Mediaservizi, Gobetti 54 Arezzo.

ATTIVIT da cedere / acquistare artigianali, industriali, turistico alberghiere, commerciali, bar, aziende agricole, immobili. Ricerca soci. Business Services 02.29.51.80.14.

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33

TUTTENOTIZIE E RISULTATI
Atletica INDOOR Pallanuoto AGLI EUROPEI
Atletica
INDOOR USA (si.g.) A New York, brutta figura di Alan Webb negli 800, battuto da uno sconosciuto. Uomini. 800: Van den Hengel 153"53; Webb 155"02. A University Park. Donne. 200: M. Jones 23"68. 60 hs: Lewis 8"12. A Fayetteville. Donne. 1000: Brown 242"83. A Lawrence. Uomini. 60: I. Williams 6"66. 60 hs: Faulk 7"67. A Provo. Uomini. Disco: N. Arrhenius (Sve) 63.01. MEZZA VELOCE (d.m.) Cos nella mezza di Egmond and Zee (Ola). Uomini: 1. D. Wolde (Eti) 1h0046"; 2. G. Kipketer (Ken) 1h0103"; 3. S. Tsegay (Eri) 1h0109". Donne: 1. Haily (Eti) 1h1118"; 2. F. Kiplagat (Ken) 1h1121"; 3. H. Kibet 1h1145". anni, dei 200 sl.

Chicherova gi in volo Allesordio a Chelyabinsk supera subito i due metri


Se il buon giorno si vede dal mattino, Anna Chicherova sar la protagonista della stagione (olimpica) dellalto. Ieri la 29enne iridata, allesordio nel 2012, ha pronti-via superato i due metri. E successo a Chelyabinsk, citt di oltre un milione di abitanti alle pendici dei Monti Urali, in occasione del 30 Memorial Yuriy Lukashevitch, atleta due volte campione nazionale della specialit. Fuori una temperatura di -11, dentro un clima da misure estive. Mentre altre big sono in raduno al caldo (Blanka Vlasic ed Emma Green a Stellenbosh, in Sudafrica, Antonietta Di Martino a Chula Vista, in California), Anna ha scelto gi di testarsi. E la pedana le ha dato ragione: entrata in gara quando tutte le altre erano uscite di scena, dopo aver superato i 2,00, ha fallito di poco i 2.05. Sono soddisfatto ha detto coach Yevgeniy Zagorulko Anna in condizione e ha sbagliato i 2.05 solo perch non c stata competizione. Alla prossima occasione non fallir.
Seconda vita Di ufficiale, per ora, c la presenza al meeting di Anversa di sabato 28 che segner il ritorno dellolimpionica Tia Hellebaut. E chiss che circa la partecipazione ai Mondiali di Istanbul di met marzo (per ora non nei programmi), non cambi idea in fretta. La signo-

Settebello senza Tempesti Tra i pali con Pastorino ecco la novit Volarevic
FRANCO CARRELLA

Olimpiadi Tas il 12 marzo su casi britannici


LOSANNA (Svi) Si terr il 12 marzo (con verdetto atteso in aprile) laudizione al Tas per lappello del Comitato olimpico britannico circa la decisione della Wada di ammettere ai Giochi anche gli atleti che hanno scontato squalifiche per doping (contrariamente a quanto prevede il proprio ordinamento). Se lappello sar respinto, atleti quali il velocista Dwain Chambers o il ciclista David Millar potranno partecipare allOlimpiade di Londra.

Anna Chicherova, 29 anni EPA

ra, peraltro, non nuova a simili exploit di... precocit. Il 7 gennaio 2003, a Ekaterinburg, vol infatti a 2.04, ancora oggi personale in sala, ribadito tredici mesi pi tardi ad Arnstadt. Quei risultati appartengono per alla prima carriera. Trascorso un lungo periodo senza squilli, oggi Anna, da 28 mesi mamma di Nika, la regina delle vette. Il 2.07 del luglio scorso, aggiunto al titolo mondiale di Daegu, fanno di lei la n. 1 della specialit. Vlasic o meno. Nella stessa riunione, intanto, Alexandr Shustov ha ribadito il 2.30 di sabato (con poi tre nulli a 2.36), mentre nellasta Dmitriy Starodubtsev, gi a 5.90, s fermato a 5.50, superato di 10 cm da Sergey Kucheryanu.
a.b.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Convocazioni azzurre con sorpresa. A una settimana dagli Europei di Eindhoven, tra i 13 compare una novit assoluta: Goran Volarevic, 34 anni, portiere del Savona, ex numero uno della Nazionale croata (argento agli Europei 2003), naturalizzato italiano. Abbiamo tentato fino allultimo di recuperare pienamente Tempesti, ma la sua muscolatura non ancora a posto. Larticolazione della spalla richiede cautela e non intendiamo affrettare i tempi dice Sandro Campagna, reduce dalla Volvo Cup di Budapest in cui il Settebello ha incassato le sconfitte con Germania (9-8) e Ungheria (11-8) e ha battuto il Canada (14-9). Il capitano dei campioni del mondo dovrebbe esordire in campionato con la Pro Recco nella prima decade di febbraio. Potr prepararsi allOlimpiade di Londra in tranquillit. Beninteso: in Olanda il titolare sar Pastorino. Dietro di lui ho preferito avere un giocatore di esperienza, e Volarevic ha risposto al mio invito con entusiasmo, osserva il c.t.
Niente bocciature C cos la ri-

Boxe Un poker azzurro per lOlimpiade


(i.m.) Cappai (49), Creati (69), Capuano (75) e Fiori (81) saranno i quattro azzurri che dal 13 al 22 aprile in Turchia cercheranno la qualificazione a Londra. Con lannuncio della scelte il c.t. Raffaele Bergamasco ha iniziato ieri il primo raduno coi pugili in vista dei Giochi. Ci sono gi Cammarelle e Mangiacapre dice Russo, Valentino, Picardi e Parrinello si uniranno nella terza settimana di febbraio al termine del Wsb. Sul capitano e campione olimpico in carica dei +91 Roberto Cammarelle, dopo il deludente Mondiale di Baku, afferma: Credo in una sua grande stagione. A Londra sar da podio.

Pallavolo
WEISS (ma.mor.) Importante arrivo a Chieri della palleggiatrice tedesca Kathleen Weiss, lasciata libera da Conegliano. TROFEO GAZZETTA (c.g.) Uomini: 60: Fei, 50: Simeonov, Kaziyski, 46: Omrcen, 44: Zaytsev, 43: Juantorena, Anderson, 42: Parodi, Vissotto, Savani, Donne: 52: Havelkova, 46: Garzaro, Brinker, 43: Havlickova, 42: Pavan, 39: Tirozzi, Aguero, 38: Pachale, 37: Horvath, 35: Bauer.

Rugby Castro recupera


Dopo aver saltato, sabato, il turno di campionato del Leicester contro i London Wasps (29-11), Martin Castrogiovanni sta recuperando la noia al polpaccio sinistro che, il 1 gennaio, laveva fatto uscire al 28 di Leicester-Sale. Conto di giocare venerd a Belfast contro lUlster in Heineken ha detto il pilone azzurro. PICONE CITATO Simon Picone, sabato a Limerick nel k.o. di Celtic League del Benetton Treviso contro il Munster entrato al 70 ed espulso all80 per un placcaggio illegale, stato citato dalla commissione disciplinare del torneo. Sar ascoltato in data e sede da definirsi. MILLO-CHLUSKI ROTTO Linfortunio a una spalla patito sabato contro il Lione taglia fuori il seconda linea del Tolosa Romain Millo-Chluski da Francia-Italia del 4 febbraio, esordio del Sei Nazioni. Al suo posto convocato Lionel Nallet (Racing). ACCADEMIA Da ieri sul canale Youtube della Fir (www.youtube.com/fedrugby), gli incontri della selezione dellAccademia in serie A.

Goran Volarevic, 34 anni BORSARELLI

lusione da parte di qualcuno, ma non si tratta di bocciature. Ed una novit ma solo in relazione ai Mondiali di Shanghai linnesto del centroboa Federico Lapenna al posto di Deserti. In questo momento lo vedo pi in forma. Con Pastorino, Volarevic e Lapenna, vanno dunque in Olanda Christian Presciutti, Gallo, Perez, Aicardi, Felugo, Figari, Figlioli, Deni Fiorentini, Giorgetti e Niccol Gitto. Da oggi, collegiale a Ostia. Sabato la partenza per Eindhoven, dove gli azzurri esordiranno luned contro lUngheria.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Football
NUOVI ARRIVI (m.l.) E lo statunitense Eric Glenn Watt il nuovo qb dei Warriors Bologna: arriva ai vice campioni dItalia da Trine State University. Due giocatori Usa anche ai Dolphins Ancona: un 24enne ricevitore dallUniversit di Colgate, Douglas Rosnick e un 23enne outside linebacker/strong safety dallUniversit di Yale, John Anthony Pagliaro. Varata intanto lA-2 Lenaf/Fidaf 2012: 20 squadre al via suddivise in 4 gironi. Le novit sono Aquile Ferrara, Crusaders Cagliari, Bobcats Parma, Blacks Torino e la Legio XIII di Roma. A Trieste Mustangs e Muli si sono uniti nei Muts Trieste.

Ghiaccio Short track Reutter stop


KEARNS (Utah, Usa) La 23enne statunitense Katherine Reutter, tra le principali rivali di Arianna Fontana e Martina Valcepina nella Coppa del Mondo di short track, chiude anzitempo la stagione. La due volte medagliata olimpica e iridata in carica dei 1500, sar presto operata a entrambe le anche per risolvere un problema che va a incidere sulla schiena. La decisione al termine dei campionati nazionali disputati nel weekend a Kearns (Utah) con successi di Simon Cho e di Lana Gehring: la Reutter, vincitrice degli ultimi quattro titoli, non ha fatto meglio di 5 (nella Coppa del Mondo in corso salita sei volte sul podio, con tre primi, due secondi e un terzo posto ed 4 nella classifica dei 1000 e 2 in quella dei 1500). Guai (a una caviglia) anche per J.R. Celski (due bronzi ai Giochi di Vancouver 2010) e stagione a rischio.

nuncia al posillipino Negri, potenziale portiere di riserva, ma Campagna ribadisce: Le porte della Nazionale restano sempre aperte a tutti. Capisco la de-

SETTEROSA Nellultima giornata della Thetis Cup femminile, ad Atene (Gre), lUngheria batte lItalia 11-6 e la Russia supera la Grecia 16-12. Classifica: Ungheria 9; Russia 6; Grecia 3; Italia 0.

Scherma
COPPA UNDER 20 Marco Fichera (spada), Edoardo Luperi (fioretto) e Luca Curatolo (spada) si sono imposti nella prova di Coppa del Mondo under 20 in programma a Lignano Sabbiadoro. Due successi anche nelle prove a squadre: fioretto e sciabola maschile.

Sport invernali
COPPA EUROPA ALPINO (s.f.) E Mattia Casse, 10 tempo a 81/100 dallaustriaco Karelly, il miglior azzurro nella prima prova cronometrata delle due discese maschili di coppa Europa in Val dIsere (Fra); oggi 2 prova, domani la prima gara. SPRINT A FELTRE (g.v.) A Frasnelli-Scola su Jauhojarvi-Nouianen (Fin) e Noeckler-R. Pasini e tra le donne Stephen-Randall su De Martin-Brocard e Shevchenko-Antsibor (Ucr), a Feltre (Bl), il 7 Team Sprint Sportful di fondo. DOPPIA SCARDONI (g.v.) Ad Arvieux (Fra) doppio successo (5 e 10 km tl) in Coppa Europa di fondo di Lucia Scardoni, nuova leader della generale. Fabio Gullo e Lisa Morandini hanno vinto il minitour di Coppa Italia in Val di Fiemme. GRAN FONDO (g.v.) A Bedrichov v Jizerskych (R.Ceca) nella 50 km di apertura della Coppa del Mondo di gran fondo, vince Stanislav Rezac (R.Ceca) su J. Johnsson (Sve) e Aukland (Nor); 13 F. Kostner, 19 Cattaneo, 22 Paredi, 26 Bonaldi, 27 Santus, 31 Carrara e 39 Zorzi. Sara Svendsen (Nor) batte Mannima (Est), Hansson (Swe) e le azzurre Santer e Confortola. SKICROSS Oggi allAlpe dHuez (Fra), qualificazioni dello skicross di Coppa del Mondo in programma domani. Tra gli uomini gli azzurri Castellaz e Tomasi.

Olimpiadi LONDRA -200

Ippica INCONTRO TRA IPPICI E MONOPOLI. FRANCIA ANCORA AZZURRA

Boxe DIURETICO PER DIMAGRIRE

Ministri riuniti al Palazzetto


LONDRA David Cameron ha riunito il Consiglio dei ministri per il primo incontro dellanno nuovo al palazzetto della pallamano, nuovo di zecca, per marcare cos i 200 giorni allinizio dellOlimpiade di Londra 2012. I ministri hanno raggiunto larea di Stratford usando il treno veloce che collega la stazione di St. Pancras con le regioni limitrofe alla capitale. Cameron aveva usato il discorso di Capodanno per esortare i britannici a usare i Giochi come volano per battere la crisi. Prima della riunione il ministro della Cultura Jeremy Hunt ha invece voluto sottolineare che la sua maggiore preoccupazione, vale a dire, ritrovarsi con delle cattedrali nel deserto a Giochi ultimati, stata scongiurata. Su otto impianti, sei hanno gi trovato dei gestori per il dopo Olimpiade. gi un bel traguardo, ora ci occuperemo degli altri due. Alla conta mancano lo stadio olimpico e la struttura che ospiter i media.

Scommesse, parole sul futuro E Gubellini sbanca Marsiglia


In attesa delle due manifestazioni anticrisi di domani (davanti ai Monopoli) e gioved (davanti a Montecitorio) a Roma, ieri una rappresentanza degli operatori ippici in sciopero (9 giorno) ha incontrato alcuni dirigenti dei Monopoli (gestione scommesse) che hanno parlato di riforma delle scommesse. Intanto Pietro Gubellini coglie il secondo successo consecutivo in Francia, stavolta a Marsiglia.
Monopoli Dunque alcuni rappresentanti delle categorie dellippica sono stati ricevuti negli uffici di Aams. Lo scopo dellincontro era quello di parlare delle scommesse, da tempo in agonia e non al passo coi tempi. Da quanto trapela, Aams avrebbe dato la disponibilit a intervenire sin da subito sulleliminazione del doppio totalizzatore (ippica nazionale e ippica dagenzia) nonch sulla posta di gioco della V7 (scommessa nata morta), Quart e Quint che potrebbe essere ridotta a 10 centesimi nel tentativo di rendere le giocate pi economiche e quindi pi popolari. Nel medio periodo Aams avrebbe dato anche la disponibilit a predisporre un quadro di riforma del prelievo sul totale delle scommesse ippiche, con un sensibile abbattimento dello stesso (circa un terzo), per aumentare notevolmente il pay out e restituire appetibilit alle scommesse sui cavalli. Ma Enrico DallOglio, presidente dellAgit, lassociazione dei driver da sempre assestata su posizioni critiche verso il

Positivo DAndrea campione italiano


(r.g.) Ci risiamo. Comera gi successo nel 2007 col toscano Ivano Dagliana (privato del titolo dei 64 kg a favore di Di Leo) anche questanno sui vincitori degli Assoluti dilettanti si allunga lombra del doping. Il Coni ha comunicato ieri che Riccardo DAndrea, campione a Reggio Calabria nei 52 kg battendo in finale il favorito toscano Riccardo Allegrini, risultato positivo l11 dicembre scorso al furosemide, un diuretico particolarmente indicato per perdere peso. In attesa delle controanalisi, il Tribunale Nazionale Antidoping ha gi sospeso in via cautelare il calabrese di Ladispoli (Cs) che compir 24 anni il 19 gennaio ed era stato terzo agli Assoluti 2010 e Guanto dOro nel 2011. Tre volte campione universitario, lallievo di Ercole Morello (nella palestra di Fuscaldo) per sostenere gli esami alla facolt di Scienze Motorie aveva declinato linvito in Nazionale, dopo aver combattuto in azzurro lanno scorso a Stintino.

Hockey ghiaccio
TOP SCORER (m.l.) La serie A ferma (riprender il 19) per gli impegni di Continental Cup (Asiago) e le Final Four di Coppa Italia del weekend. Marcatori (dopo 32 giornate): 1. K. Devergilio (Pontebba) 55 punti (30 gare) 27 gol + 28 assist; 2. T. Goebel (Pontebba) 54 (32) 14+40; 3. G. Scandella (Val Pusteria) 52 (28) 24+28; 4. D. Ling (Val Pusteria) 49 (27) 17+32; 5. A. Nikiforuk (Valpellice) 43 (32) 16+27; 6. R. Hennigar (Cortina) 42 (25) 15+27. EUROCHALLENGE (m.l.) Definito il calendario della tappa dellEurochallenge di Kiev (Ucr). LItalia di coach Cornacchia giocher il 9 febbraio contro la Lituania, il 10 contro la Romania e l11 contro i padroni di casa.

Pietro Gubellini, 41 anni DE NARDIN

Hockey inline
SERIE A-1 (m.l.) Oggi, nel posticipo del 12 turno di A-1, Milano-Monleale (ore 21, diretta RaiSport 2). A Milano arrivano Claudio Mantese e Andrea Comencini (da subito), cui si aggiunger Luca Rigoni. Risultati: Empoli-Edera Trieste 4-8; Latina-Cittadella 7-10; Asiago-Arezzo 8-2. Classifica: Edera Trieste 30; Monleale* 22; Vicenza* 20; Asiago 19; Milano24* 14; Cittadella 12; Padova* 11; Empoli 6; Latina, Arezzo 3 (*una in meno).

sistema, molto critico: Hanno fatto convocazioni telefoniche con incomprensibili preferenze tanto che la nostra rappresentante Sabina Breccia si dovuta infilare quasi di nascoso. Purtroppo sono sempre e solo parole, dette magari per tenerci buoni visto che mercoled (domani) manifesteremo proprio davanti a Monopoli. Siamo stufi delle parole, ora ci devono dare fatti, riforme vere, la possibilit di lavorare in maniera dignitosa. Altrimenti meglio chiudere tutto.
A Marsiglia Pietro Gubellini aveva vinto domenica a Parigi con Marlon Om e ieri a Marsiglia ha fatto centro in sulky a Ludwine (allenatore Cristian Rizzo) in 1.15.7 nel Prix de Garlaban (m. 2650) abbinato al quint italiano. Quarto dal via, Ludwine scattato sullultima curva facendo poi il vuoto in retta.
QUINT Ieri a Marsiglia combinazione 8-15-13-16-2. Quint e 846,95. Quart e 141,53. Tris e 23,99. Oggi tappa a Parigi (ore 16.25).

Tennis Errani avanti


A Hobart donne (Aus, 177.000e, cem), 1 turno: ERRANI b. Larsson (Sve) 6-3 6-3; Barthel (Ger) b. OPRANDI 6-1 6-4; Kerber (Ger) b. Vesnina (Rus) 6-2 6-4; Gajdosova (Aus) b. Morita (Gia) 6-3 6-4; Pironkova (Bul) b. Watson (Gbr) 7-6 (10) 3-6 7-6 (2); Mattek-Sands (Usa) b. Barty (Aus) 6-2 6-2; Dellacqua (Aus) b. Voskoboeva (Kaz) 7-5 4-6 6-4; Wickmayer (Bel b. Erakovic (Nzl) 7-5 6-4; Pironkova (Bul) b. Watson (Gb) 7-6 (10) 3-6 7-6 (2). UOMINI Primi turni sul cemento, a Sydney (Aus, 380.000 e): Sweeting (Usa) b. Muller (Lux) 3-6 7-6 (2) 7-5; Ebden (Aus) b. Granollers (Spa) 6-1 3-6 6-3; Kubot (Pol) b. Dodig (Cro) 7-6 (4) 7-5; Istomin (Uzb) b. Andujar (Spa) 6-3 2-6 6-3; Nieminen (Fin) b. Duckworth (Aus) 6-2 6-2; Reynolds (Usa) b. Stakhovsky (Ucr) 7-5 6-3; ad Auckland (N.Zel, 365.000e): Bellucci (Bra) b. Machado (Por) 6-3 7-6 (3); Giraldo (Col) b. Venus (N.Zel) 6-4 6-3; Falla (Col) b. Young (Usa) 4-6 6-3 6-3. NUMERI AZZURRI La classifica mondiale degli italiani, uomini: 39. Seppi; 46. Fognini; 56. Starace; 70. Volandri; 75. Cipolla; 108. Lorenzi; 134. Bolelli; 136. Giannessi; 155. Viola; 164. Vagnozzi; donne: 11. Schiavone; 20. Pennetta; 24. Vinci; Errani; 69. Brianti; 82. Oprandi; 154. Giorgi; 161. Knapp; 173. Floris; 177. Camerin.

Nuoto
IN SUDAFRICA (al.f.) Il Livorno di Corrado Rosso con alcuni azzurri a Johannesburg (Saf): Turrini, C. Boggiatto, Beni, Franciolini, Landini, Masini, Bechelli, Gandolfi, Manaoussakis, Florio e Olmastroni. Il raduno si concluder con la gara di Durban del 28-29 gennaio. RIVALI FEDE (al.f.) La olimpica di 400-800 sl Rebecca Adlington comincia a sentire la tensione in vista dei Trials britannici (Londra, 3-10/3): I Trials sono tutto, ci sono 5-6 ragazze per due posti e le colleghe vanno sempre pi forte. La spagnola allenata da Vergnoux, Mireia Belmonte, iridata di 200 fa, 200-400 mx in corta, non ha ancora deciso se tentare la qualificazione olimpica in 400 o 800 sl. THORPE CONTRO KLIM (al.f.) Nel weekend, mentre ad Austin (Usa) rientreranno Janet Evans e Anthony Ervin, a Melbourne (Aus, 50 m) nei 100 sl sfida Ian Thorpe-Michael Klim, olimpionici nella 4x100 sl a Sydney 2000. Klim sar al via anche dei 50 sl e 100 farfalla, il 29enne di stanza a Tenero (Svi), in gara in Australia dopo sei

Ministri riuniti al Palazzetto AP

Riccardo DAndrea e Ercole Morello

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

ALTRI MONDI

Il fatto del giorno


DI GIORGIO DELLARTI gda@gazzetta.it

_laumento di capitale

CRISI E DINTORNI

A
S

DETROIT LA.D. DEL LINGOTTO

Pu esserci un complotto dietro il tonfo di UniCredit?


Listituto chiede altri soldi agli azionisti e il titolo va ancora gi: pesano la sfiducia per lItalia e forse le mire di qualcuno sulla nostra banca
Tra i tanti tormenti che ci d la finanza (ieri lo spread arrivato a 531 e piazza Affari ha perso l1,63%) c anche questa storia dellaumento di capitale UniCredit, preceduto la settimana scorsa da tre giornate di crolli e andato molto male anche ieri, col valore del diritto pi che dimezzato, e sospeso poi dalle contrattazioni, e lazione ancora gi del 12,81.

IL TRACOLLO NEL 2012 IL VALORE DELLE AZIONI DEL GRUPPO BANCARIO HA PERSO OLTRE 4 EURO

DARCO

La Merkel Avanti con la tobin tax La Merkel e Sarkozy continuano a puntare sulla tobin tax: Da anni lottiamo per la tassa sulle transazioni finanziarie ha detto la Cancelliera dopo il vertice con Sarkozy: Se non ci sar Londra andremo avanti in 26. E Sarkozy: A fine mese presenteremo il piano

Sergio Marchionne, 59 anni, con la barba bianca ieri a Detroit AFP

Marchionne: Un terzo partner Fiat possibile


CORRADO CANALI DETROIT (USA)

1 argomenti nuovi, non ci siaSono


mo mai occupati di... come ha detto?... aumenti di capitale.

Io e lei ci mettiamo in societ e decidiamo di aprire una pizzeria. Bisogna comprare i tavoli, le sedie, ripulire il locale preso in affitto, rifornirci di farina, pomodori, mozzarella... pagare il personale. Tutto questo prima ancora che si sia visto un cliente. Calcoliamo che per partire ci vorranno un 100 mila euro e ne mettiamo 50 mila per uno. Questi centomila sono il capitale. Cominciamo a lavorare, gli affari vanno bene e a un certo punto si libera il locale a fianco. Ci possiamo ingrandire! Per farlo, bisogna abbattere una parete, comprare altri tavoli, fare nuovi contratti della luce e del gas. Insomma ci vogliono altri soldi. Variamo allora un aumento di capitale, mettiamo, di 50 mila euro: 25 mila euro io e 25 mila euro lei. Ecco spiegata loperazione UniCredit.

complicato nel caso di UniCredit che, prima dellaumento di capitale, aveva in giro 1,9 miliardi di azioni e dopo laumento ne avr 3,9 miliardi. Con la pizzeria stabiliamo subito che se vogliamo aumentare del 50% un capitale di 100 mila euro e siamo solo in due dobbiamo mettere 25 mila euro a testa. Ma se i soci potenziali (fingiamo un socio per azione) sono 1,9 miliardi? E vogliamo farli diventare 3,9 miliardi?

lapagina

SUI QUOTIDIANI

M
La pagina di pubblicit di UniCredit apparsa sui quotidiani: fa leva sullitalianit al fine di sostenere laumento di capitale

4brutto andamento di ieri? E il


Stesse motivazioni: la vecchia azione sta ancora a 2,2 mentre il valore della nuova resta stabilito 1,943. Quindi sappiamo gi che il titolo destinato a scendere ancora fino a che non avr quasi raggiunto questo 1,943. Allora probabilmente si ricomincer a comprare, prudentemente. Da ieri per ben visibile anche un altro elemento che rende laumento di UniCredit problematico: i piccoli risparmiatori (almeno un quinto di UniCredit in mano ai piccoli risparmiatori) non vogliono assolutamente tirar fuori altri soldi per una banca che ha bruciato tre aumenti di capitale e ha fatto perdere un mucchio di soldi ai suoi azionisti. Al massimo, vendono uno dei due diritti legati alla vecchia azione e con il ricavato partecipano allaumento di capitale dellaltro diritto (laumento consiste nel versamento di 1,943 euro per ogni diritto posseduto). I grandi speculatori sono freddi perch giudicano ancora negativamente il contesto italiano, pensano che il default del Paese, ritenuto sempre possibile, si tradurrebbe per prima cosa in un salto per aria delle banche, in generale hanno lidea che in Italia non ci sia un soldo e, in-

3 mia. Mamma
UniCredit vuole mettere in cassa 7,5 miliardi di euro e ha deciso di seguire questa strada: chiunque possieda unazione della banca ha diritto di sottoscriverne altre due, versando 1,943 euro ad azione. Come si arrivati a fissare questo 1,943 euro? Prendendo la quotazione di UniCredit e scontandola del 43%, tanto per incoraggiare chi doveva aprire il portafoglio. Ma i possessori di azioni UniCredit di valore molto superiore (cio non scontate) a questo punto si sono messi a vendere, convinti che avrebbero potuto casomai ricomprare UniCredit pi tardi al nuovo valore diminuito del 43%. Questo spiega i crolli della scorsa settimana.

somma, il quadro generale negativo influisce pesantemente su questa richiesta di denaro da parte della banca, come ha detto laltra sera anche Monti. La banca, peraltro, sta relativamente tranquilla. Incasser comunque i 7,5 miliardi previsti, dato che, se non sottoscriveranno i risparmiatori e gli speculatori, dovranno tirar fuori i soldi le 27 banche guidate da Mediobanca e Merryl Lynch che formano il cosiddetto consorzio di garanzia. Certo se le nuove azioni finissero in pancia alle banche si otterrebbe lo sgradevole risultato di una controllata (Mediobanca) che si troverebbe a sua volta controllante della sua controllante UniCredit. Intrecci tipici del sistema italiano.

S
Catrical: Il decreto sul mercato libero entro il 20 Il governo insiste sulle liberalizzazioni. La conferma arrivata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Antonio Catrical: Sulle liberalizzazioni faremo un decreto legge che verr varato entro il 20: toccheremo energia, trasporti, banche, assicurazioni e acqua

5 un complotto dietro tutto C


questo? Mani forti internazionali giocano per papparsi la nostra banca pi grande?

2 Sembrerebbe semplice.
semplice se siamo in due e si tratta di una pizzeria. pi

Ad aprile, quando si riunir il nuovo Cda, potrebbe effettivamente apparire un nuovo padrone della banca. Qualcuno che, profittando della debolezza del mercato e delle caratteristiche tecniche dellaumento di capitale, avrebbe passato queste tre settimane a rastrellare diritti quasi regalati. Potrebbe succedere. E non si tratterebbe di sicuro di un cavaliere bianco.

Il giorno dopo aver annunciato lintenzione di lasciare nel 2015, Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat-Chrysler, sembra tornare sui suoi passi. Volevo dire che uno dei miei impegni ha spiegato il manager al Salone di Detroit deve essere quello di evitare che la Fiat si ritrovi nella necessit di cambiare, come in passato, 5 amministratori in 24 mesi. Poi non detto che io rimanga fino al 2017. Marchionne, di buon umore come sempre gli succede negli Usa, e non solo per la novit della barba (Per risparmiare tempo la mattina), continua: Il clima qui pi propositivo: in 4 anni lindustria automobilistica passata dal fallimento agli utili. Inevitabile il riferimento alle polemiche in Italia. Ho letto che allannuncio della mia uscita nel 2015 si parlato di una mossa mediatica, incredibile.... Poi, sulleventuale trasferimento negli Usa del cuore del gruppo, aggiunge: Se il cuore non ha funzionato e ne trovo uno che funziona... Rispetto al passato, sar Fiat a decidere dove mettere il cuore. E poi: Volkswagen controlla il 20% del mercato europeo, ma senza pressioni. Noi potremo avere un terzo partner, che pu essere di qualsiasi colore, ma non tedesco, perch i tedeschi hanno una considerazione degli italiani pari a zero. Infine il capitolo Cinquecento, che ha chiuso il 2011 con 19.769 unit vendute negli Usa: Sul lancio ho fatto una grandissima cavolata: 50 mila macchine non si potevano vendere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TM

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

ALTRI MONDI
la Foto Udienza Parmalat Tanzi in manette sta male in aula
Con le manette e molto sciupato. Cos apparso ieri in tribunale a Bologna Calisto Tanzi: alludienza del processo dappello per il crac Parmalat, lex patron del gruppo arrivato scortato dalla polizia penitenziaria (nella foto Ansa). Visibilmente dimagrito, stato male e il processo stato sospe so per 10 minuti. Tanzi in cella dal 5 maggio 2011 dopo che la Cassazione ha reso definitiva la condanna a 8 anni e un mese per aggiotaggio: gli avvocati chie deranno di nuovo i domiciliari

PAROLISI NON VEDE LA FIGLIA

A notizie
S

Tascabili
Fuori lergastolano Occhipinti

Banda della Uno Bianca Assassino in semilibert


Battaglia legale slittato il primo incontro in carcere tra Salvatore Parolisi, in cella da luglio perch accusato di aver ucciso la moglie Melania, e la figlia Vittoria, di due anni. I difensori della famiglia di Melania, che ha avuto in affidamento la piccola, avevano chiesto lo spostamento per motivi legati allequilibrio psichico di Vittoria: il tribunale dellAquila gli ha dato ragione
Il Tribunale di Venezia ha concesso la semilibert a Marino Occhipinti, componente della banda della Uno Bianca condannato allergastolo per lomicidio della guardia giurata Carlo Beccari, compiuto durante un assalto a un furgone porta valori davanti alla Coop di Casalecchio, alle porte di Bologna, il 19 febbraio 1988. Luomo in carcere a Padova dal 1994. Furente la reazione del padre della vittima, Luigi, ai microfoni di Sky Tg24: Hanno liberato un delinquente. Se mi viene a cercare lo ammazzo. Siamo fuori dalla grazia di Dio, rilancia Rosanna Zecchi, presidente dellAssociazione dei familiari delle vittime. La banda, dal 1987 al 1994, ha ammazzato 23 persone, tra cui 5 carabinieri.

I due cinesi uccisi Killer braccati, caccia allestero


Decreti di fermo per i marocchini sospettati dei delitti di Roma. Napolitano: Ora giustizia
FILIPPO CONTICELLO

to. Ma gli agenti non possono essere ottimisti fino in fondo: non , infatti, da escludere che la fuga di notizie di questi giorni abbia agevolato la fuga dei ricercati.
Solidariet Nel corso dellincontro, al quale era presente anche il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo, stato ribadito un concetto delicato: Lindagine mette in gioco la credibilit del Paese nei confronti della Cina. A conferma, la notizia che alcuni tour operator cinesi starebbero addirittura ritardando le partenze dei viaggi organizzati per il nostro Paese. E ieri il presidente della Repubblica Napolitano andato allospedale San Giovanni per fare visita allunica sopravvissuta alla rapina: Liyan Zheng, moglie di Zhou e mamma di Joey. La donna, ancora sconvolta, non ha trattenuto le lacrime, e il capo dello Stato s detto fiducioso per le indagini: Sono soddisfatto per limpegno della polizia: sono stati due omicidi orribili e ora serve giustizia. La mia visita vuole essere un gesto innanzitutto di vicinanza a una madre distrutta e nello

Lex sottosegretario del Pdl

Camorra, la Lega dir s allarresto di Cosentino Oggi il voto alla Camera

AVETRANA: PROCESSO AL VIA


Nicola Cosentino, 53 anni, ex sottosegretario Pdl ANSA
Nicola Cosentino deve andare in galera questa la posizione della Lega Nord. Roberto Maroni, senza mezzi termini, ha annunciato che il Carroccio oggi nella Giunta per le autorizzazioni della Camera voter s allarresto dellex sottosegretario allEconomia, deputato del Pdl e coordinatore del partito in Campania, accusato di concorso esterno in associazione camorristica. La decisione della Lega ha fatto arrabbiare il Pdl: una nuova rottura della vecchia maggioranza. Per il tribunale del Riesame di Napoli, che ieri ha confermato la richiesta di custodia cautelare in cella, Cosentino era consapevole di aiutare i Casalesi.

Pezzi di verit e ora una speranza: sembra indirizzata la caccia agli assassini di Zhou Zeng e della piccola Joy, ammazzati a Roma mercoled scorso. Per il delitto di Torpignattara, un solo colpo di pistola che ha ucciso un padre assieme alla figlioletta di 9 mesi, sono stati emessi due decreti di fermo nei confronti di due marocchini di 30 anni circa, entrambi senza fissa dimora. Hanno un nome e un volto: la coppia in fuga, ma ricercata senza sosta in Italia e allestero. Durante la conferenza stampa di ieri, i magistrati che indagano hanno anche ribadito che il dna prelevato dalle tracce biologiche trovate sui tanti reperti stato determinante per lidentificazione: Si trattato di un episodio di rapina degenerata, ha poi chiarito il comandante provinciale dei carabinieri Maurizio Mezzavilla. Rapinatori inesperti, quindi: uno di loro sarebbe rimasto ferito a una mano e il suo sangue sarebbe rimasto sulle banconote, circa 16 mila euro, poi ritrovate in una delle due borse sottratte alle vittime e che i rapinatori avevano abbandonato in un casolare a due chilometri dal luogo del delit-

S
Si comincia stamattina Oggi alle 9 a Taranto comincia il processo per il delitto di Sarah Scazzi, la 15enne strangolata ad Avetrana il 6 agosto 2010. Nove persone sono state rinviate a giudizio: tra queste Cosima Serrano e Sabrina Misseri, zia e cugina di Sarah, accusate del delitto; ci sono 250 testimoni tra accusa e difesa e un esercito di tv che ha preso dassedio il tribunale

Giorgio Napolitano visita in ospedale Liyan Zeng, madre della piccola Joy e vedova di Zhou: lei lunica sopravvissuta alla rapina ANSA

Oggi pomeriggio nella Capitale le vittime saranno ricordate con una marcia
stesso tempo un gesto di solidariet a una comunit che qui opera pacificamente. Loro, i cinesi dItalia, chiedono pi sicurezza e hanno deciso di protestare: oggi pomeriggio terranno chiusi i negozi di piazza Vittorio a Roma, da dove partir il corteo per ricordare Zhou e Joy. Si aspettano 5-10 mila persone, mentre i funerali si terranno gioved: quel giorno sar tutta Roma a stringersi nel lutto cittadino.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Vivevano in residenza assistita

NEL 2005 LACCORDO OCCULTO PER COMPRARE AZIONI

Bari, coppia si suicida Basta con la povert


Duplice suicidio a Bari di una coppia vessata da problemi economici. Salvatore De Salvo, 64 anni, ex commerciante di tessuti, stato trovato cadavere domenica in spiaggia, mentre la moglie Antonia Azzolini (69) stata rinvenuta priva di vita nella camera dalbergo dove la coppia aveva passa to la notte di sabato. Gli investigatori hanno ritrovato diversi appunti della coppia dai quali traspare tutto lo sconforto derivante da una situazione finanziaria precaria. I due vivevano in una residenza assistita per anziani in difficolt. Luomo, una volta perso il lavoro, non era riuscito a trovare unoccupazione a causa dellet, la donna percepiva una modesta pen sione (qualche centinaio di euro) con cui vivevano.

La tentata scalata di Unipol alla Bnl: 15 a giudizio, ci sono Consorte e Fazio


Processo a Roma per la tentata scalata a Bnl nel 2005. Il gup ha rinviato a giudizio per aggiotaggio e ostacolo alle autorit pubbliche di vigilanza 15 persone: tra gli altri, ci sono Stefano Ricucci, lex capo di Unipol Giovanni Consorte e lex governatore di Bankitalia, Anto nio Fazio. Secondo i pm, gli imputati avrebbero fatto un accordo occulto, tra il 2004 e il 2005, per rastrellare azioni Bnl: un contropatto per ostaco lare lacquisizione dellIstituto da parte del Banco di Bilbao.

Diversamente affabile
DIARIO DI UNINVALIDA LEGGERMENTE ARRABBIATA
DI FIAMMA SATTA

Poveri anziani: difendiamoli dai conti online


Nei primi Anni 90, mentre
io credevo che Internet fosse un prodotto per pulire il forno, la nonna ottantenne di mio figlio mi incitava a farne approfondire la

conoscenza al nipotino. Ma non tutte le persone anziane sono cos predisposte ad accettare e usare la tecnologia, un oceano sconosciuto che le spaventa. Comprendo perfettamente lo scoramento dei pensionati che dovranno modernizzarsi in fretta e per forza visto che dal 7 marzo di questanno saranno possibili solo sistemi di pagamenti virtuali per le pensioni superiori ai 1.000 euro. Cos, 450.000 pensionati dovranno avere a che fare con siti, pin, conti virtuali, carte ricaricabili e comunicazioni online. Come se ti dicessero che hai poco pi di un mese di tempo per

imparare laramaico... Non c dubbio che tutto ci eliminer file alla posta e forse diminuir i rischi di scippi (e far guadagnare le banche con lapertura di nuovi conti), ma credo che una persona anziana che vive della propria pensione sia, comunque, una persona in difficolt e vada favorita in ogni modo possibile. Benvenuta sar quindi non solo la gratuit dei conti correnti, ma benvenuto anche ogni accorgimento per facilitare lesistenza degli anziani e non stressarla, invece, ulteriormente. seguite Fiamma Satta sul blog http://diversamente affabile.it

POLITICO OMOFOBO

Offese a Vendola: a Lecce lascia assessore del Pdl


Dimissioni dopo le accu se a Vendola. Lassessore ai trasporti del Comune di Lecce, Giuseppe Ripa, del Pdl, che ha definito su Facebook il gover natore pugliese una signo rina e affetto da turbe della psiche, ha rimesso lincarico nelle mani del sindaco Perro ne, che ha detto: stata unuscita infelice, le dimissioni sono un atto di seriet politi ca. Vendola ha preferito continuare a non commentare.

Gli Usa: Accuse false, liberatelo

Iran, a morte ex marine una spia della Cia


Il tribunale rivoluzionario di Teheran ha condannato a morte per spionaggio, cooperazione con un Paese ostile e tentativo di accusare lIran di terrorismo, lamericano (ma di origine iraniane) Amir Mirza Hekmati. Durissima la reazione di Washington, che bolla come false le accuse verso lex marine, in carcere a Teheran, chiedendone la liberazione: Condanniamo con forza questo verdet to. Hekmati stato giudicato un mohareb (chi combatte contro Dio): per questa accusa prevista la pena capitale. Ieri inoltre arrivata la conferma che lIran ha cominciato le attivit di arricchimento delluranio al 20%, in marcia verso quel 90% necessario alla costruzione di un ordigno nucleare.

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

ALTRI MONDI

IL BOX OFFICE ITALIANO

Immaturi 2 vince: ha incassato 6 milioni


Il sequel di Immaturi al comando degli incassi nei cinema italiani: in cinque giorni nelle sale, ha gi portato a casa 6 milioni di

euro, 4,5 milioni nel weekend. Dietro al film di Genovese (nella foto Ansa una delle protagoniste, Ambra Angiolini), sul podio, ci sono altre due new entry: J. Edgar, di Clint Eastwood e con Leo DiCaprio (2,2 milioni), e il cartone Alvin Superstar 3, che ha raccolto 2.236.699 euro.

IN ANTICIPO SULLALBUM

Arriva su Facebook linedito dei Doors


Tornano i Doors. Da ieri possibile ascoltare su Facebook (www.facebook.com/thedoors) un brano inedito, She smells so

nice, che da oggi sar tras messo anche dalle radio. La canzone sar contenuta in L.A. Woman 40th Anniversary, lultimo album dei Doors prima della morte di Jim Morrison, che la Rhino ripubblicher il 24 gennaio in diversi formati: cd, lp e versione digitale.

Da fidanzatina a ribelle: Millennium ha una chicca


Rooney Mara interprete di Lisbeth, leroina di Larsson: Ho fatto i piercing davvero, ma quella stata la cosa pi semplice del film
ELISABETTA ESPOSITO ROMA

SU ITALIA 1 DA STASERA AVVENTURIERA IN WILD

A vederla oggi una perfetta via di mezzo tra la fidanzatina di Zuckerberg in The Social Network e la ribelle Lisbeth Salander di Millennium: Uomini che odiano le donne. Rooney Mara, 26 anni, arriva a Roma per la presentazione del riadattamento del libro di Stieg Larsson che uscir il 3 febbraio firmato da David Fincher (per capirci il regista di Seven, Fight Club e proprio The Social Network): i capelli scurissimi stretti in una coda, fascia in testa, poco trucco e un tubino di pelle nera con uno squarcio sulla pancia. UnAudrey Hepburn

trasgressiva, anche se non indossa pi i piercing sul viso di Lisbeth lestrema (ma ha conservato quello sul capezzolo). Mi sono fatta bucare la pelle davvero dice ma quella stata la cosa pi facile. Volevo trasformarmi in Lisbeth Salander con le sue contraddizioni: unora dopo aver detto s a Fincher scomponevo computer, andavo in moto e facevo lezioni di skate. E cinque giorni dopo giravo da sola per Stoccolma, come fa lei. Perch alla fine Lisbeth molto meno forte di quanto appaia. Lei dura e fragile, donna e bambina, bizzarra, unica. Un personaggio complesso, mi piacerebbe farne altri cos. Vedremo cosa le proporr Malick, con cui

presto girer Lawless. Ma nella complessit che cosa avvicina la stella pi lanciata di Hollywood a questa hacker dalla vita difficile? Come me introversa e diffidente. Siamo due

Il remake Usa nelle sale il 3 febbraio: Che onore lavorare con Daniel Craig
lupi solitari. stato facilissimo identificarsi in lei, quasi impossibile uscirne.
Ispirazioni Dalla saga di Lars-

copie nel mondo, sono gi stati tratti tre film svedesi che hanno regalato fama internazionale alla Lisbeth Noomi Rapace. Ho visto il film molto prima dei casting, dopo ho letto i libri e a quelli mi sono ispirata. Mentre giravo non ho mai pensato "faccio questo perch lo ha fatto lei o questaltro perch non lha fatto". Ci siamo basati solo sul libro. E infatti come nel libro si d grande importanza al rapporto tra Lisbeth e il giornalista Mikael Blomkvist, interpretato da Daniel Craig. Un onore lavorare con lui. perfetto per questo ruolo dice Rooney , la loro relazione laspetto pi interessante di tutta la trilogia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Fiammetta Cicogna, 23 anni, milanese: il volto di Wild dal 2009

IL SUO MAESTRO
Grylls in azione La sfida allestremo di Fiammetta Cicogna ispirata alle avventure di Bear Grylls, le cui performance appaiono anche in Wild. Le vicende dellesploratore inglese proposte da Italia 1 sono tratte dal format Man vs Wild e trasmesse da Discovery Channel col titolo di Lultimo sopravvissuto

sfida y FiammettaCos lestremo: ho vissuto a -30


VINCENZO DI SCHIAVI

son, venduta in 65 milioni di

Faccia pulita Rooney Mara, 26 anni, stile ragazza della porta accanto in The Social Network, dove la fidanzata di Zuckerberg e in un bar scarica il futuro fondatore di Facebook

Piena di piercing La trasformazione di Rooney in Millennium: per fare lhacker Lisbeth Salander, ha dovuto mettere 3 piercing in faccia e un quarto, che non ha tolto, nel capezzolo destro

Mi sono appena tolta un boa di 52 chili dal collo dice serafica Fiammetta Cicogna, la conduttrice di Wild-Oltrenatura, il programma pi selvaggio della tv, che riparte stasera su Italia 1 con una grande novit. Le avventure estreme della conduttrice milanese che si cimenter in allucinanti prove simili a quelle di Bear Grylls: Per ora ho vissuto in una palude e a 4 mila metri a -30 in un igloo che mi sono costruita racconta la protagonista al telefono da Malindi (Kenya), dove sta girando nuove missioni impossibili . Ho mangiato larve di coleottero e rischiato per due volte lipotermia. Nella palude sono finita in un braccio morto per poi cadere in un blocco di ghiaccio che ha ceduto. stato tremendo. In montagna, invece, per due giorni non ho sentito lalluce di un piede. La ricerca dellestremo nel rapporto uomo-natura spinge leclettica conduttrice, seguita da consulenti e psicologi: Ho appreso le regole per sopravvivere: difendersi da caldo e freddo, quali piante mangiare e quali sono gli animali commestibili perch la fame ti fa ingurgitare di tutto. Ma la vera sfida psicologica: il panico e la paura ti possono uccidere pi del dolore fisico. Nelle 15 puntate della nuova serie (la 5) vedremo anche molto altro: immancabili le performance del docu-avventuriero Bear Grylls e quelle di Steve Backshall, che dal suo studio virtuale ci racconter gli animali pi letali. Poi unaltra novit:le lotte tra dinosauri ricostruite al computer nellesclusiva serie (per lItalia) realizzata dalla Bbc. Attesissimi anche i Wild File e i Wild Shock, storie di persone affette dalle pi rare patologie.
RIPRODUZIONE RISERVATA

DOPO IL SUCCESSO AMERICANO ATTORI E SPETTATORI VANNO PAZZI PER LE ISOLE AL CENTRO DELLA SERIE IN ONDA DA OGGI SUL CANALE AXN

Hawaii Five-0, caccia al crimine on the beach


DAL NOSTRO INVIATO

ipseDIXIT

HONOLULU (Hawaii, Usa)

C qualcosa di strano alle Hawaii. Qualcosa di poco scontato, qualcosa che il turista medio non si aspetta. una questione di suoni, soprattutto. Se passi un giorno ad Honolulu non fai altro che passare dal suono dolce del mare a quello stridente delle sirene. Dallalba al tramonto, un continuo. Spiagge bianche e mare cristallino da una parte, auto della polizia, camion dei pompieri e ambulanze dallaltra. Non esattamente il paradiso incantato che abbiamo visto in Lost. Questa una citt viva, che si porta dietro la magia della vita tutta surf e costumi da bagno ma anche la durezza di un mondo zeppo di problemi. Ed esattamente questo che si vede in Hawaii Five-0, la serie

tv che ha fatto il botto negli Stati Uniti (gli ascolti parlano di 12 milioni di spettatori) e che piace parecchio anche in Italia. La prima stagione, trasmessa da Rai 2, stata vista da oltre 3 milioni di persone. Stasera Axn, emittente satellitare della Sony Pictures (alle 21, canale 120 di Sky) riproporr la serie dallinizio e per la prima volta in Hd. Hawaii Five-0, rivisitazione dei telefilm Hawaii Squadra Cinque Zero andata in onda dal 1968 al 1980, racconta di una squadra speciale creata appositamente per combattere il crimine nello stato delle Hawaii. Tanta azione dunque, ma anche tantissima ironia e sensualit. Gli attori sono considerati negli Stati Uniti dei veri sex symbol: da Alex OLoughlin a Scott Caan, da Daniel Dae Kim a Grace Park, il gruppo

a cui si aggiunger nella seconda stagione Lauren German un tripudio di muscoli e belle facce.
Pazzi per le Hawaii Ma il vero

Torno allIsola dei Famosi perch pagano bene e dopo si rimorchia tantissimo...
ALESSANDRO CECCHI PAONE SUL RITORNO AL REALITY

protagonista lo scenario delle Hawaii. Larcipelago di isole ha conquistato tutti, a partire da Daniel Dae Kim che le ha scoperte durante Lost (interpretava Jin) e non se n pi andato: Sono otto anni che abito qui, la mia vita cambiata, in meglio ovviamente. Adoro la citt e la gente, sono coinvolto in tutte le attivit della comunit, non potrei mai tornare a Los Angeles. E OLoughlin: Vengo dallAustralia e questo il posto pi australiano che conosca. Sto troppo bene, vivo facendo surf e andando a cavallo: il massimo.
I protagonisti di Hawaii Five-0 (in onda su Axn) sulla spiaggia-set di Honolulu: Daniel Dae Kim, Scott Caan, Alex OLoughlin e Grace Park
e.e.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TwitTwit

IL CINGUETTIO DEL GIORNO

Il 20 ricominciano le invasioni con la @dariabig e mi ha invitato alla prima insieme a @robertosaviano

Jovanotti
@lorenzojova Followers 425.411

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

INIZIATIVE GAZZETTA

COLLEZIONE IN DVD

Il cinema di Sordi Arrivano tre cult


La collezione di dvd selezionata dalla Gazzetta e dedicata al grande cinema di Alberto Sordi proseguir con tre

titoli che rappresentano altrettanti cult per i fan dellAlbertone nazionale (accanto le copertine): venerd sar in edicola Il medico della mutua, il 20 gennaio toccher a Il conte Max (accanto a Sordi c un altro gigante, Vittorio De Sica), mentre il 27 uscir Il prof. dott. Guido Tersilli.

Il marchese della risata


Mito Albertone con il nobile campione di beffe
Uno dei pi bei film del grande attore romano, firmato dal maestro Monicelli

g giava in bravura con Vittorio Gassman, tra i capolavori assoluti del nostro cinema. Monicelli, dunque, era uno dei registi ideali per assecondare e valorizzare le qualit di Sordi. Ma ci che rese unico Il marchese del Grillo lincredibile identificazione dellattore con il personaggio. La maschera del nobile disincantato, dissacrante, cialtrone e beffardo, amante delle burle pi feroci, ma anche capace, con le sue bizzarrie, di scoperchiare i vizi e le miserie della sua classe sociale senza per mettere seriamente in discussione un ordine sociale che gli garantisce soltanto vantaggi sembrava cucita addosso allistrionismo di Sordi, tanto quanto le battute in romanesco ispirate ai sonetti del Belli (Io so io, e voi nun sete un c...o) divenute il simbolo del film.
Virtuosismo Guardandolo men-

la scheda Paolo Stoppa Papa Pio VII Musiche di Nicola Piovani: sar Oscar con La vita bella
Il marchese del Grillo (1981, regia di Mario Monicelli) il secondo dvd della collezione Il grande cinema di Alberto Sordi, uniniziativa della Gazzetta dello Sport che raccoglie le migliori interpretazioni dellamatissimo attore romano, forse il migliore interprete del nostro carattere nazionale, vizi e difetti compresi. Si pu acquistare in edicola a 9,99 euro pi il prezzo del quotidiano. TRAMA Nel film, che ambientato nella Roma papalina dinizio Ottocento, alle prese con linvasione napoleonica, Sordi Onofrio del Grillo, nobile intimo di Papa Pio VII, del quale addirittura Segretario Segreto. Gli altissimi incarichi, tuttavia, non gli impediscono di condurre una vita godereccia e goliardica, divisa tra bettole, taverne e palazzi nobiliari, nei quali si muove con lidentico, disinvolto cinismo. Amante degli scherzi, anche dei pi crudeli, il marchese finisce con laccanirsi con un povero carbonaio, Gasperino, che ha la sventura di assomigliarli come una goccia dacqua: Sordi, ovviamente, si divide tra il nobile e il popolano, in un gioco di maschere esilarante, soprattutto quando il marchese scambia Gasperino con se stesso, provocando lo sconcerto di tutta la parentela. CINQUE MANI Sceneggiato a cinque mani da Leonardo Benvenuti, Piero De Bernardi, Mario Monicelli, Tullio Pinelli e dallo stesso Sordi (i primi quattro, pi Bernardino Zapponi, autori anche del soggetto), Il marchese del Grillo (durata 137) musicato da Nicola Piovani, premio Oscar nel 1999 per La vita bella. Tra gli interpreti del film, Paolo Stoppa, nel ruolo di Papa Pio VII, uno dei pi efficaci caratteristi del nostro cinema (oltre 170 film allattivo), nonch straordinario attore di teatro e protagonista anche in televisione.

NINO MINOLITI

Il marchese della risata. Quando, nel 1981, Alberto Sordi, allora sessantunenne, vest i panni aristocratici di Onofrio del Grillo, era gi una leggenda del cinema italiano, con una carriera ultraquarantennale di straordinari successi. In un simile contesto, Il marchese del Grillo rappresent lacuto finale del grande attore romano: Sordi avrebbe interpretato lultimo film nel 1998, ma ci che segu non raggiunse mai i livelli di comicit e forza espressiva toccati dalla pellicola di Mario Monicelli.
Simbiosi Non un caso che gli

I NUMERI

4
8

come i film in cui il regista Mario Monicelli ha diretto Alberto Sordi.

tre si aggira tra bettole e osterie, alle prese con popolani straccioni che guardano avidi ai suoi denari e sono sempre ostaggio dei suoi scherzi, addirittura mentre si fa beffe del Papa in persona, si ha la precisa sensazione che il primo a divertirsi sia proprio lui, il marchese Alberto Sordi. Fino alla sublimazione della sua arte, un virtuosismo degno dei grandissimi: quello di recitare due parti in commedia, da un lato laristocratico, seppure sui generis, Guardia Nobile e Segretario Segreto del Pontefice e dallaltro Gasperino, carbonaio ubriacone, sosia perfetto del marchese, il quale quando lo scopre lo sequestra per metterlo al suo posto e godersi le incredibili situazioni che nascono dallo scambio di persona.
Successo Quando usc, nel dicembre 1981, Il marchese del Grillo ottenne uno straordinario successo: in quella stagione fu il secondo film pi visto, tra il Celentano di Innamorato pazzo e un cult dei teenager di allora, Il tempo delle mele. Al festival di Berlino, venne premiato per la miglior regia, mentre Paolo Stoppa, perfetto nel ruolo di Pio VII, ottenne il Nastro dargento come miglior attore non protagonista. Con la commedia allitaliana che andava ormai declinando, al pari dei film in costume, Il marchese del Grillo il canto del cigno di un certo modo tutto nostro di fare cinema: permetteteci di sentirne la nostalgia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ultimi grandi lavori di Sordi, Un borghese piccolo piccolo (1977) e, appunto, Il marchese del Grillo, portino la firma del maestro toscano. Tra i due cera sempre stata una sintonia assoluta, che aveva prodotto ottimi frutti: Un eroe dei nostri tempi (1955) una delle migliori interpretazioni di Sordi nei pur intensissimi anni Cinquanta; mentre La grande guerra (1959), dove

38

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8 24/8 - 22/9

Ariete 7,5
Il clima astrale cambia, il vostro umore migliora, voi create e lavorate con successo. La poesia del cuor sovrasta lardor suino, ma va bene.
23/10 - 22/11

Toro 5,5
Pi che un pallone doro, la giornata una palla. Per lavoro, amore, famiglia e pancia in disordine. Ussignr, state su: dopodomani migliora.
23/11 - 21/12

Gemelli 7
Giornata piena di stimoli ottimi, per lavoro, amore e soldi. Un colloquio riesce bene, i vostri punti simpatia (anche suina) aumentano. Uau.
22/12 - 20/1

Cancro 6,5
Con i ritmi che si fanno placidi, vi facile lavorare con profitto e quagliare in tutto. Il cr per saccascia, il sudombelico sarrangia.
21/1 - 19/2

Leone 8
IL MIGLIORE. Fiuto, prestigio e fortuna vi risarciscono delle eventuali amarezze. E ogni iniziativa parte col piede giusto. Un alone fascinososuino vavvolge...
MAREK HAMSIK

Vergine 6,5
Porte si chiudono, portoni si aprono, le energie crescono. E, tutto sommato, un po di solitudo giova. Ma voi rompete comunque: evitate.
20/2 - 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
23/9 - 22/10

Bilancia 7+
Tutto procede per il verso giusto. Grazie anche al sostegno di amici e clienti. Lattivit fisica riequilibra il fisico, il sex lo tonifica.

Scorpione 6Potreste sbavar aggressivit come i mastini. Ussignr, smettetela e sfoderate un po di faccia di glutei: grandi cose savvicinano. Positive!

Sagittario 7,5
Il vostro charme incanta, le idee sono geniali. La fortuna, poi, vi sattacca addosso col mastice e tutto va in porto! Sudombelico estatico.

Capricorno 6,5
Non lasciatevi insfighire dalla Luna cupa: con metodo potete riuscire in tutto. Fortune finanziarie e fornicatorie son balsamiche.

Acquario 5,5
Lumore sabbatte e le attese si allungano. Come gli zebedei. Vostri e di chi dovr avere a che fare con voi. Non una giornatona, evidente.

Pesci 6+
Un tantino di low profile vi giover. E vi far suscitare pi interesse. Pure suino. Il lavoro comunque vi rende prossimi allidrofobia.

Il centrocampista slovacco alla sua quinta stagione con la maglia del Napoli. E nato a Banska Bystrica il 27 luglio 1987

TeleVisioni in chiaro
RAIUNO
UNOMATTINA TG 1 OCCHIO ALLA SPESA LA PROVA DEL CUOCO TELEGIORNALE VERDETTO FINALE LA VITA IN DIRETTA TG 1 CHE TEMPO FA L' EREDIT TELEGIORNALE QUI RADIO LONDRA SOLITI IGNOTI LA FIGLIA DEL CAPITANO 23.20 PORTA A PORTA 0.55 TG 1 - NOTTE 1.25 CHE TEMPO FA 1.30 QUI RADIO LONDRA 1.35 SOTTOVOCE 6.45 7.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 17.00 17.10 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10

alla Radio
RAITRE
AGOR RAI 150 ANNI TG3 MINUTI LE STORIE LA STRADA PER LA... TG REGIONE - TG3 LASSIE COSE DELL'ALTRO GEO GEO & GEO TG3 - TG REGIONE BLOB STANLIO E OLLIO UN POSTO AL SOLE BALLAR Attualit 23.15 GLOB SPREAD 0.00 TG3 LINEA NOTTE 0.10 TG REGIONE 1.00 METEO 3 1.05 RAI EDUCATIONAL 8.00 10.00 11.10 12.45 13.10 14.00 15.05 15.55 17.40 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05

RAIDUE
8.45 9.05 9.15 9.30 10.00 14.00 16.15 17.50 18.45 20.25 20.30 21.00 23.10 23.25 0.25 IGGY PIGGY RANGER LOOPDIDOO L'ALBERO AZZURRO ZORRO TG2PUNTO.IT ITALIA SUL DUE DESPERATE HOUSEWIVES RAI TG SPORT - TG 2 TELEFILM ESTRAZIONI DEL LOTTO TG2 CALCIO: LAZIO VERONA Sport TG 2 RAI 150 ANNI LA STORIA SIAMO NOI E.R. - MEDICI IN PRIMA LINEA

CANALE 5
TG5 - MATTINA MATTINO CINQUE GRANDE FRATELLO MATTINO CINQUE FORUM TG5 SOAP UOMINI E DONNE AMICI POMERIGGIO CINQUE MONEY DROP TG5 STRISCIA LA NOTIZIA IL PECCATO E LA VERGOGNA Fiction 23.30 MATRIX 1.30 TG5 - NOTTE 2.00 STRISCIA LA NOTIZIA 2.40 UOMINI E DONNE 4.05 AMICI 8.00 8.50 9.55 10.05 11.00 13.00 13.40 14.45 16.15 16.55 18.50 20.00 20.30 21.10

ITALIA 1
7.00 8.40 12.25 13.40 14.35 15.00 15.25 16.10 17.40 18.30 19.25 21.10 0.30 1.40 1.55 CARTONI ANIMATI TELEFILM STUDIO APERTO I SIMPSON WHAT'S MY DESTINY DRAGON BALL BIG BANG THEORY LA VITA SECONDO JIM TIGER-TEAM DRAGON BALL STUDIO APERTO C.S.I. - SCENA DEL CRIMINE WILD OLTRENATURA ROMANZO CRIMINALE STUDIO APERTO LA GIORNATA HIGHLANDER

RETE 4
7.30 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.10 16.15 16.35 18.55 19.35 20.30 21.10 23.05 23.10 1.40 2.00 2.50 TELEFILM RICETTE DI FAMIGLIA TG4 - TELEGIORNALE DETECTIVE IN CORSIA LA SIGNORA IN GIALLO FORUM HAMBURG DISTRETTO 21 SENTIERI LA DONNA DEL WEST TG4 - TELEGIORNALE TEMPESTA D'AMORE WALKER TEXAS RANGER LIE TO ME Telefilm I BELLISSIMI DI R4 SFERA TG4 NIGHT NEWS VINTAGE PARADE 11 STREGATI

LA 7
7.30 9.45 11.10 12.30 13.30 14.05 16.15 17.25 17.30 19.30 20.00 20.30 21.10 23.05 24.00 0.10 1.05 1.10 TG LA7 COFFEE BREAK LARIA CHE TIRA I MEN DI BENEDETTA TG LA7 INFELICI E CONTENTI ATLANTIDE MOVIE FLASH LISPETTORE BARNABY G DAY TG LA7 OTTO E MEZZO LISPETTORE BARNABY Telefilm N.Y.P.D. BLUE TG LA7 (AH)IPIROSO MOVIE FLASH G DAY

Radio 105
11.00 CSI Milano

Il criminologo Massimo Picozzi (nella foto) affianca Tony e Ross per raccon tare i crimini pi misteriosi

Rmc
13.00 Radio Monte Carlo Mix

Film sul Digitale Terrestre

Lo Sport in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
16.15 AL AHLY BARCELLONA U17
Al Kass International Cup Eurosport 2

PREMIUM
14.45 HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE: PARTE I PREMIUM CINEMA 16.00 THE DEPARTED-IL BENE E IL MALE JOI 17.15 FRIDA PREMIUM CINEMA 17.20 COURAGE MYA 19.25 INCONTRERAI L'UOMO DEI TUOI SOGNI PREMIUM CINEMA 21.15 PENELOPE MYA 21.15 REPO MEN PREMIUM CINEMA 23.05 L'AMORE NON VA IN VACANZA MYA

VOLLEY
19.00 SCHWERINER SC VILLA CORTESE
Champions League femminile Sportitalia 2

10.15 CALCIO: NOVARA FIORENTINA


Serie A. Highlights

SKY SPORT 2
7.30 GOLF: UBS HONG KONG OPEN
PGA European Tour

10.30 CALCIO: INTER PARMA


Serie A

14.00 ARSENAL LEEDS UNITED FA Cup 16.15 CALCIO: GROSSETO LIVORNO


Serie B

15.15 BIATHLON: COPPA DEL MONDO


Partenza in linea maschile. Da Oberhof, Germania

20.00 MALAGA REAL MADRID


Coppa del Re. Sky Sport 1, Sky SuperCalcio e Sky Calcio 2

SKY SPORT 1
9.00 CALCIO: LECCE JUVENTUS
Serie A. Highlights

21.00 LAZIO - VERONA


Coppa Italia. Ottavi di finale Rai 2

9.15

21.30 CRYSTAL PALACE CARDIFF


Curling Cup. Sky Sport 3 e Sky Calcio 1

CALCIO: INTER PARMA


Serie A. Highlights

9.30

CALCIO: PALERMO - NAPOLI


Serie A. Highlights

FRECCETTE
18.30 MONDIALE
Eurosport

9.45

CALCIO: BOLOGNA CATANIA


Serie A. Highlights

HOCKEY IN LINEA
21.00 MILANO 24 MONLEALE
Serie A maschile. Rai Sport 2

10.00 CALCIO: CAGLIARI GENOA


Serie A. Highlights

15.00 CALCIO: FAN CLUB MILAN 15.30 CALCIO: FAN CLUB ROMA 16.00 CALCIO: FAN CLUB INTER 16.30 CALCIO: FAN CLUB LAZIO 17.00 CALCIO: FAN CLUB NAPOLI 17.30 CALCIO: FAN CLUB JUVENTUS 18.00 CALCIO: FIFA PALLONE DORO 2011 22.00 CALCIO: REAL MADRID - MALAGA
Coppa del Re

11.30 RUGBY: BIARRITZ BENETTON TREVISO


Hieneken Cup

18.15 CALCIO: REAL MADRID - GRANADA


Liga

17.00 BILIARDO: PLAYERS TOUR CHAMPIONSHIP

Chi partecipa al gioco di stazione di RMC pu rice vere il nuovo album dei Negrita (nella foto, il lead er Pau)

RAI SPORT 1
9.15 SPORT INVERNALI: COPPA DEL MONDO
Slalom Speciale maschile 1 2 manche e Gigante femminile

Virgin Radio
10.30 The Rocket

21.00 BASKET: NEW YORK KNICKS CHARLOTTE BOBCATS


NBA

EUROSPORT
12.45 SCI DI FONDO: COPPA DEL MONDO
10 km tecnica libera maschile. Dalla Val di Fiemme, Trento

10.35 SPORT INVERNALI: COPPA DEL MONDO


Slalom Speciale maschile 1 2 manche e Gigante femminile

SKY SPORT 3
RUGBY: LEICESTER TIGERS - LONDON WASPS AVIVA Premiership 12.15 CALCIO: VILLARREAL VALENCIA 9.30
Liga

13.45 SCI DI FONDO: COPPA DEL MONDO


9 km tecnica libera femminile. Dalla Val di Fiemme, Trento

12.40 RUGBY: AIRONI RUGBY - CONNACHT


Celtic League

14.30 BIATHLON: COPPA DEL MONDO


Partenza in linea femminile. Da Oberhof, Germania

15.15 SCI DI FONDO: COPPA DEL MONDO


9km tecnica libera femminile. Dalla Val di fiemme, Trentino

Il brano ad alta rotazione su Virgin Lesson n. 7 dei Clock Opera (nella fo to, il leader Guy Connelly)

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI

min max
4 1 -3 5 0 8 0 2 -4 nd 0 -1 6 9 -4 -2 9 1 -1 -1 3 -2 13 11 6 11 10 13 5 11 9 12 6 9 11 13 8 3 13 11 8 8 9 8

Oggi
Al Nord, al Centro e in Sardegna cielo sereno o poco nuvoloso, eccetto alcune foschie o nebbie e qualche breve nevicata sulle Dolomiti; al Sud e in Sicilia alternanza di nubi sparse, locali piogge e zone di sereno durante il giorno. Trieste
Venezia
2 7 1 8

Domani
Al Sud localmente ancora un po' di pioggia e in alta montagna anche qualche nevicata, ma pure varie schiarite nel corso della giornata; sull'Italia insulare, centrale e settentrionale invece cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso.

Dopodomani
Al Nord sole sulle Alpi, foschie o nebbie in pianura padana e qualche pioggia sulla Liguria. Anche in Toscana locale variabilit, mentre sar soleggiato sul resto del Centro. Al Sud e tra Sicilia e Sardegna cielo sereno o poco nuvoloso.

Trento Aosta
2 8 3 10

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

BOLOGNA

Milano
0 9

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino
1 9 5

Bologna Genova
11 0 10

Ancona

Firenze
2 8

Perugia
2 7

5 10

LAquila
2 7

MARI
Calmi Mossi Agitati

ROMA
1 10

Campobasso
1 6

Bari Potenza
3 3 7 10

Napoli
1 10

Cagliari
5 12

Catanzaro
0 9

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
6 12 6 11

Reggio Calabria
5 12

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania

8:02

16:58

7:37

16:56

8:01

16:59

7:37

16:57

25 dic.

1 gen.

9 gen.

16 gen.

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

39

TERZO TEMPO
GazzaFocus

LETTERE

La Nazionale a Rizziconi diventa lo spunto per un libro sulla legalit

TempiSupplementari
A CURA DI ALBERTO CERRUTI Fax: 0262827917. Email: acerruti@rcs.it

Un campetto in Calabria il calcio e la speranza


La ndrangheta vuol trasformare il terreno in discarica. La gente ha paura ma larrivo degli azzurri un nuovo inizio
ENRICA SPERONI

Juve, lanno buono per tornare a vincere


Sono un grande tifoso juventino e mi auguro che questa sia la stagione del ritorno alla vittoria. Per moltissimi questo grande rospo sar duro da digerire. Di certo qualche sconfitta potr pure avvenire, ma mi auguro che siano veramente poche, due o tre al massimo. Il tutto rientrerebbe nella normalit e nella media. Ma incrocio le dita e, come si suol dire, in bocca al lupo e in culo alla balena... Lei che ne pensa della Juve?
Angelo Sasso Savona

LALBUM UNA GIORNATA SPECIALE


1

dItalia ma lItalia intera, che le mafie prosperano quando la politica debole; poi parla di Ciccio ammazzato a 18 anni per una vendetta trasversale e saluta i genitori di Dod, ucciso a 11 anni su un campo di calcetto da un proiettile vagante.
Le storie Il libro racconta queste e altre storie. Di squadre di calcio confiscate, come la Rosarnese (Serie D) in un paese, Rosarno, che su neanche 15 mila abitanti ne ha oltre 500 schedati per attivit criminose e dove il sindaco Elisabetta Tripodi stata minacciata per lettera dal boss Pesce (detenuto da oltre 20 anni a Opera) per aver portato il Comune a costituirsi parte civile in due processi contro la ndrangheta. Ci porta dentro un mondo sul quale, per comodit e per superficialit, chiudiamo spesso gli occhi. Gli azzurri di Prandelli hanno toccato con mano, hanno visto da dentro, hanno sentito nellentusiasmo dei ragazzi

Bologna, 18 giugno 2011. Cesare Prandelli, c.t. azzurro riceve il premio Bearzot. Tra i presenti c don Luigi Ciotti, il prete che dal 66 con il Gruppo Abele cammina al fianco dei pi deboli e che nel 95 ha fondato Libera, punto di riferimento per 1600 associazioni nella lotta alle mafie e nella battaglia per la legalit. Don Ciotti, vocazione da attaccante e carisma da capitano, sente che loccasione va sfruttata: In Calabria c un campetto.... Prandelli accetta linvito. La Nazionale si allener a Rizziconi su un terreno confiscato alla ndrangheta.
La promessa Passano 5 mesi e

viene il giorno: domenica 13 novembre la Nazionale si allena a Rizziconi. Francesco Ceniti, giornalista della Gazzetta, parte da questa promessa mantenuta e racconta la storia di quel campetto in Calabria e la gioia dei ragazzi di Rizziconi nel trovare gli azzurri sullerba di casa, racconta la morsa delle ndrine sul territorio e il coraggio di don Ciotti nellindicare la strada dellimpegno contro larroganza e la violenza delle mafie. Racconta come nasce la speranza.
Lautore Ceniti sa di cosa parla e, leggendo il libro, te ne accorgi in fretta. Conosce il territorio e ne annusa gli umori, sa decifrare i linguaggi e te li spiega senza troppi giri di parole. Romano di nascita ma calabrese di crescita, da bambino ha avuto un tirocinio mica da ridere al seguito di sua madre, psicologa del carcere di Catanzaro (attualmente direttore generale al ministero degli istituti minorili). Francesco ha cominciato a frequentare il carcere a 10 anni, si fermava allingresso con le

1. Lentusiasmo dei ragazzi della scuola calcio di Rizziconi allarrivo degli azzuri; 2. Mario Balotelli e Alessandro Matri in allenamento; 3. Don Ciotti con il calabrese Gennaro Gattuso ANSA - INFOPHOTO

Don Ciotti inaugura il campo tre volte e indica la strada: impegno contro la violenza delle mafie
che valeva la pena essere l con loro per dare un calcio alla mafie. Buffon, De Rossi, Chiellini, Pazzini, Balotelli, De Sanctis, Abate, Montolivo, Osvaldo, Ogbonna, Sirigu, Pirlo... Marchisio a firmare con uno splendido gol in sforbiciata la vittoria nel mini torneo arbitrato da Gattuso. I giocatori sono orgogliosi di essere venuti a Rizziconi. E tutti la chiamano una giornata speciale.
La speranza Si parte da qui. Da

guardie e aspettava la mamma.

IL VOLUME

Scritto da Ceniti ha la prefazione del c.t. Prandelli


Francesco Ceniti, giornalista della Gazzetta dello Sport, lautore di La Nazionale contro le mafie. Il libro in vendita da domani (120 pagine, 10 euro, Edizioni GruppoAbele): ha la prefazione di Cesare Prandelli, c.t. degli azzurri, e la postfazione di Nando Dalla Chiesa.

La discarica Ma torniamo a quel campetto in Calabria in contrada Li Morti che per la ndrangheta doveva diventare una lucrosa discarica. Nel 2002 la confisca, nel 2003 linaugurazione come campo di calcetto, ma per 4 anni nessuno ci mette piede. Per paura, per rispetto del boss Crea, per evitare guai. Nel 2007 la seconda inaugurazione: partita di pallone, organizza don Ciotti. Negli anni successivi atti di vandalismo e intimidazioni, ma anche la nascita di una scuola calcio per i bambini di Rizziconi. E i bambini, centocinquanta, sono l tra i duemila spettatori nella soleggiata domenica di novembre ad applaudire la Nazionale venuta ad allenarsi a casa loro. la terza inaugurazione. Don Ciotti, in 8 minuti, ricorda a chi sa e spiega a chi ignora che ribellarsi alle mafie deve essere limpegno di tutti, che il problema non riguarda un pezzetto

La Juventus sta andando oltre le migliori previsioni perch pochi, tra i quali non c'ero io, potevano immaginare di ritrovarla in testa, prima da sola e adesso con il Milan. Visto che siamo quasi a met campionato, pi dellUdinese e delle altre inseguitrici proprio la squadra di Conte la vera rivale dei campioni d'Italia. Diciassette gare senza sconfitte sono la dimostrazione della forza caratteriale del nuovo gruppo e proprio per questo sar decisiva la reazione di tutti al primo kappa, perch nei momenti difficili che si valuta la tenuta psicologica e tecnica di una squadra. Ma tenendo presente che negli ultimi tre anni l'Inter (due volte) e il Milan (una) hanno vinto lo scudetto perdendo quattro partite, la Juventus sulla buona, anzi ottima, strada. L'Udinese non ha l'obbligo di vincere come le "grandi" e partendo da questo vantaggio psicologico non deve fare i calcoli che rischiano di lasciaMi aspetto grandi colpi re il Napoli a mani vuote a pridellInter che ultimamente mavera. La forza della squadha ricoperto un ruolo second- ra la velocit e se non gioca ario. Presidente, siamo delu- in velocit, come nel primo si noi quanto lei del pessimo tempo di domenica contro il inizio della squadra protrat- Cesena, fa giustamente arrabtosi fino a poche giornate fa. biare Guidolin. E quindi un uniSperiamo che si facciano co consiglio: avanti cos, senscelte azzeccate, e speriamo za paura di nessuno e con l'amche l'anno nuovo porti ottimi mirazione di tutti. I conti si fanrisultati. no soltanto alla fine e sono Giuseppe Piangiamore Enna convinto che a Udine si festegger qualcosa a maggio. L'Inter in grande ripresa, come dimostrano le cinque vittorie consecutive. Ma sarebbe un errore pensare che basti l'orgoglio di tutti e il ritorno del miglior Milito, in attesa di Sneijder, per rag- Ho seguito il dibattito sulla giungere gli alti livelli di due an- sua rubrica riguardo il terni fa. La squadra va rinfresca- reno del Meazza, ma diciata e rinforzata soprattutto in mo la verit: anche la Lega mezzo al campo, senza trascu- Calcio ci mette del suo perrare il settore giovanile. Per- ch il 18 si giocher Mich tra i tanti meriti di Ranieri lan-Novara di Tim Cup e doc' anche quello di avere lanci- po 24 ore si giocher Inter-Genoa. Come vuole che ato Faraoni.

Il mercato dellInter

San Siro e la Lega calcio

Latteggiamento dellUdinese
Caro Cerruti, lei consiglierebbe all'Udinese un atteggiamento prudente, per conservare la zona Champions, oppure di osare di pi, alla ricerca di un sogno scudetto che non si presenta ogni anno? Esempio: ricordando la partita con la Juve, se ti accontenti della Champions va benissimo il pari, se invece punti allo scudetto devi cercare la vittoria rischiando la sconfitta. Qual il suo consiglio ai friulani?
Roberto Arvedi Pontedellolio (PC)

trovi l'Inter lo stato del terreno gi adesso pessimo? Per una volta non si poteva giocare a distanza di una settimana?
Eugenio Mularoni Rep. San Marino

un campetto di Calabria dove presto nascer anche un parco giochi per i bambini, da una domenica da incorniciare, dagli ulivi secolari che hanno visto la paura e ora vedono la speranza. Per mettere fuorigioco le mafie ci vuole limpegno di tutti, ma come ha detto don Ciotti a fine giornata a Rizziconi: Che schiaffo che hanno preso... Presi a calci a domicilio. Si parte da qui: Rizziconi, Italia. Vietato fermarsi, vietato lasciarli soli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

L'osservazione teoricamente giusta, ma la soluzione rimane impossibile. La settimana successiva sono in programma i quarti di coppa Italia, mentre in questa, libera da impegni, Milan e Inter non volevano giocare prima del derby concedendo un vantaggio agli avversari. In Spagna e in Inghilterra tutti hanno i propri stadi e non esisterebbe il problema, ma questo un altro discorso. Purtroppo.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Piergaetano Marchetti VICE PRESIDENTE Renato Pagliaro AMMINISTRATORE DELEGATO E DIRETTORE GENERALE Antonello Perricone CONSIGLIERI Raffaele Agrusti, Roland Berger, Roberto Bertazzoni, Gianfranco Carbonato, Diego Della Valle, John Elkann, Giorgio Fantoni, Franzo Grande Stevens, Jonella Ligresti, Giuseppe Lucchini, Vittorio Malacalza, Paolo Merloni, Andrea Moltrasio, Carlo Pesenti, Virginio Rognoni, Alberto Rosati, Giuseppe Rotelli, Enrico Salza DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Giulio Lattanzi

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 - 20121 Milano - Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 - 20132 Milano Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848

Testata di propriet de "La Gazzetta dello Sport s.r.l." - A. Bonacossa 2012

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA Tel. 06.68828917 S SEPAD S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 10134 Torino S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 S Centro Stampa Unione Sarda S.p.A. - Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing bvba Maanstraat 13 - 2800 - MECHELEN (Belgio) S Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin - Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda - Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 - OSASCO - SO PAULO Brasile. S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: e 299,40 e 258,90 e 209,10 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520

CERTIFICATO ADS N. 7334 DEL 14-12-2011 COLLATERALI * Con Supereroi N. 35 e 11,19 - con Soldatini dItalia N. 31 e 11,19 - con Linomania N. 20 e 11,19 con Ferrari Racing N. 17 e 14,19 - con I Miti del Rugby N. 15 e 12,19 - con Montalbano N. 14 e 11,19 - con Bear Grylls N. 12 e 11,19 - con Lupin III Film Collection N. 11 e 11,19 - con Indistruttibili N. 10 e 11,19 - con ET Predictor card e 11,19 - con Calendario Special Olympics e 8,00 - con Megaposter Bianconeri, Nerazzurri, Rossoneri e 9,19 - con i Miti del Calcio ai Raggi X N. 29 e 4,19 - con Campionato Io Ti Amo e 14,19 - con Alberto Sordi N. 1 e 11,19 - con Mai Dire Story N.3 e 11,19 PROMOZIONI ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali - Tel. 02.99049970 - c/c p. n. 36248201. Il costo di un arretrato pari al doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it

Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 1120-5067

La tiratura di luned 9 gennaio stata di 408.920 copie

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,00; Argentina $ 7,00; Austria e 2,00; Belgio e 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro e 2,00; Croazia Hrk 15; Danimarca Kr. 18; Egitto e 2,00; Finlandia e 2,50; Francia e 2,00; Germania e 2,00; Grecia e 2,00; Irlanda e 2,00; Lux e 2,00; Malta e 1,85; Marocco g 2,20; Monaco P. e 2,00; Norvegia Kr. 22; Olanda e 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole e 2,00; Romania e 2,00; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,00; Spagna/Isole e 2,00; Svezia Sek 25; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Tunisia TD 3,50; Turchia e 2,00; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

40

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

GAZZALook
IL SALONE DELLA MODA UOMO ALL81a EDIZIONE

CE LUOMO PARTICOLARE
FOTOGRAFO MARCO FALCETTA VESTITI M CHAEL NDOSSA TOTAL LOOK D B KKEMBERGS ALDEN NDOSSA G ACCA E SHORTS D FRANK E MORELLO E SANDAL D CESARE PAC OTT

Pitti

MARTED 10 GENNAIO 2012

www.gazzetta.it

Parte oggi l81 edizione: ecco le novit in mostra alla Fortezza da Basso Le tendenze raccontate dai campioni: da Deville, alla Santoni a Cairoli Quale sar la Top Ten Gazzalook? E c il concorso su www.gazzetta.it

II

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

tendenze

FRATELLI ROSSETTI BRERA, IL MOCASSINO NELLA NUOVA VERSIONE IN VITELLO SPAZZOLATO, LICONA DELLA SCARPA ELEGANTE, DIVENTA LUCIDO CON UN EFFETTO NATURALE ANTICATO

REPORTER CAMICIA CLASSICA CON COLLO ALLA FRANCESE, DAL COLORE CANGIANTE, BOTTONI IN MADREPERLA E POLSINI ALTI, PERFETTA PER IL PROSSIMO INVERNO CON UNA CRAVATTA IN MAGLIE A RIGHE ORIZZONTALI

PASQUI CAMICIA IN RASATELLO BIANCO, CON COLLO PICCOLO, MODELLO SLIM CON BOTTONI BLU CON UNAPPLICAZIONE TIPO CRAVATTA IN COLORE A CONTRASTO

GEOX RESPIRA ANFIBIO IN PELLE EFFETTO USED CON INSERTI IN TESSUTO TARTAN PER UN LOOK CONTEMPORANEO. SUOLA TRASPIRANTE ED ESCLUSIVA TECNOLOGIA BREVETTATA AMPHIBIOX

ADESSO LUOMO SCOMMETTE SUI DETTAGLI


Parte la mostra mercato per labbigliamento maschile pi importante del mondo. In vetrina oltre mille marchi che giocano su particolari glamour e materiali innovativi
FRED PERRY MAGLIONE A TRECCIA E COSTE CON CAPPUCCIO FODERATO IN MAGLIA, DAL COLORE ROSSO ACCESO, PERFETTO PER UN FREDDO INVERNO SIA IN MONTAGNA SIA IN CITT FABRIZIO SCLAVI

Apre oggi l81 Pitti Uomo, la mostra mercato per labbigliamento maschile pi importante del mondo. Pi di mille marchi offrono ai 7.700 buyers accreditati il meglio della produzione per linverno 2012-13. La nuova tendenza cancella la parola moda, mentre irrompono quelle capi di abbigliamento e gusto dei particolari. I capi presentati potrebbero sembrare uguali a quelli che un uomo ha
MASONS SARTORIALIT, ELEGANZA E PRATICIT SONO LE PAROLE DORDINE DEL MARCHIO. PANTALONI IN COTONE EFFETTO STROPICCIATO, ISPIRATI ALLA TRADIZIONE RURALE ITALIANA

da sempre nel guardaroba. Le novit stanno nei particolari, nei tessuti, nelle proporzioni e nei materiali innovativi. Tutto sembra senza tempo e tutto mescolabile, non ci sono pi tendenze imposte dal gusto di pochi stilisti, ma semplici accorgimenti suggeriti da tutti quelli che hanno collaborato alla creazione delle collezioni. Ecco in prima linea gli esperti creatori di tessuti aiutati dagli artisti dei colori, al loro fianco i sarti, i modellisti, e quelli che studiano lavorazioni innovative. Tutto al maschile, perch solo un uomo pu inventarsi un proprio stile. Le donne avranno solo il ruolo di giudici finali: sceglieranno, scarteranno o si innamoreranno.
Novit Ci sono tante giacche: calda e stravagante quella di

Armata di Mare realizzata in un tessuto ispirato alle coperte militari. Innovativa quella in ruvida lana doppiata in morbido jersey della collezione Daniele Alessandrini Gray. Classica con brio la giacca-coperta di L.B.M. 1911: sembra fatta solo per andare a caccia in Scozia, invece perfetta anche per combattere il freddo grigiore delle citt. Tutti da scoprire i blouson di Ivy Oxford effetto montgomery e quelli di Pirelli Pzero, realizzati con lana spalmata impermeabile e saldature al posto delle cuciture.
Tendenze Nuove sono le ma-

Le giacche la fanno da padrone: Armata di Mare sispira alle coperte militari Le donne avranno il ruolo di giudici: sceglieranno, scarteranno o si innamoreranno

glie dal look minimalista di Della Ciana magistralmente realizzate tutte di un pezzo, senza cuciture e tinte in capo per dare un moderno aspetto

di sempre usato. Grande variet nelle scarpe, reinterpretazione dei vecchi modelli che indossavano i veri gentlemen inglesi, ma tutte con un particolare accento moderno. Il mocassino classico viene ora realizzato dai Fratelli Rossetti in vitello anticato. Geox Respira mette in vetrina una nuova versione degli anfibi Wild Country. Sempre un look anni 60 americano per gli stivali di El Campero, dallaspetto duro che rappresentano un nuovo simbolo delleleganza. In un piumino della collezione di Brunello Cucinelli, in maglia doppiata e cappuccio, la tendenza della stagione: ripercorrere la storia della ricerca senza tempo, rievocando i simboli del passato cos lontani e sempre attuali.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I giorni della rassegna L81 edizione di Pitti Uomo va in scena da oggi a venerd a Firenze, alla Fortezza da Basso. In giugno la seconda rassegna 2012: prevista dal 19 al 22 giugno, sempre alla Fortezza da Basso

PIRELLI PZERO BOMBER REALIZZATO IN FLANELLA TECNICA SPALMATA CON CUCITURE TERMICHE, IMPUNTURATO E BORDATO IN MAGLIA. LETICHETTA ADOPERATA PARTE DELLA STORIA DEL MARCHIO

MARINA YACHTING PARKA IN TESSUTO TECNICO E TAGLIO SARTORIALE, DA UN LATO POLIESTERE E LANA COTTA, DALLALTRO LATO PIUMINO DOCA, CON CAPPUCCIO DA REGATE OCEANICHE

IVY OXFORD BLOUSON CON ALAMARI EFFETTO MONTGOMERY, CON COLLO E CAPPUCCIO IN TESSUTO IMPERMEABILE ELEGANTE MA ALLO STESSO TEMPO COMODO E SPORTIVO

LACOSTE SEMPRE CLASSICA MA CON I NUOVI COLORI DELLINVERNO, LA POLO IN COTONE A MANICHE LUNGHE E SLIM FIT. DA USARE CON QUALSIASI ABBINAMENTO FASHION

L.B.M. 1911 GIACCA MADRAS SFODERATA IN JERSEY DI LANA 400 GRAMMI CON SOTTOCOLLO A CONTRASTO DI COTONE TINTA UNITA PER SENTIRSI CALDI COME AVVOLTI DA UNA COPERTA

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

III

tendenze

EL CAMPERO IL NUOVO STIVALE ITALIANO, CHE RICORDA IL MONDO DEI COWBOY, REALIZZATO PER CON TECNICHE ARTIGIANALI CHE LO RENDONO DAVVERO UNICO

TUTTI IN SELLA MICHAEL INDOSSA TOTAL LOOK DI PRADA, ALDEN INDOSSA BODY DI INTIMISSIMI, SHORTS DI EMPORIO ARMANI E SANDALI DI CESARE PACIOTTI

DELLA CIANA PULL IN LANA LAVORATO A COSTINE, COLLO E ATTACCATURA DELLE MANICHE SENZA CUCITURE E STAMPA SPRUZZATA EFFETTO INVECCHIATO. LAVORAZIONI CHE RENDONO MODERNO IL CLASSICO DI SEMPRE

DIADORA IL MONDO RUNNING SI FONDE CON LE ISPIRAZIONI INVERNALI DELLA COLLEZIONE PUR MANTENENDO UN DISTINTO ASPETTO STREET E URBANO. LE SCARPE SONO TRATTATE STONE-WASH

BRUNELLO CUCINELLI PREZIOSA MAGLIA A COSTE DI LANA PIUMINO CON CAPPUCCIO IMPERMEABILE, CHE DIVENTER UN MITO SENZA TEMPO. IL CAPO PI ELEGANTE DEL PROSSIMO INVERNO

1000

I marchi presenti Offrono ai 7.700 buyers accreditati il meglio della produzione invernale 2012-13

HARMONT&BLAINE OVER JACKET IN TESSUTO IMPERMEABILE DOPPIATO IN TESSUTO TRAPUNTATO. BICOLORE PERFETTO PER ANDARE A FARE PASSEGGIATE NEL BOSCO MA ANCHE PER STARE IN CITT

THINK PINK LA FELPA DALLANIMA TRICOT. HA UN ESTERNO IN COTONE PESANTE E UN INTERNO IN COTONE INTRECCIATO. FUSIONE DI SPORTSWEAR E URBAN PER AVVOLGERSI CON IL COLORE

DEL SIENA CAMICIA IN COTONE GRIGIO MELANGE FATTA A MANO IN TELA EFFETTO FRESCO DI LANA. COLLO FRANCESE MORBIDO E COLLARINO IN CONTRASTO ALLINTERNO DELLA CAMICIA

DANIELE ALESSANDRINI GREY GIACCA ICONA IN LANA DOPPIATO CON MOTIVO CHECK, NELLE TONALIT DEL VINACCIA, E TOPPE IN PELLE. FIT CONFORTEVOLE CON PARTICOLARI CHE LA RENDONO UNICA

ARMATA DI MARE ELEGANTE E SOBRIA, REALIZZATA CON IL PANNO DELLE COPERTE MILITARI, UNA REINTERPRETAZIONE DEL GUARDAROBA MARINARO PROPOSTA IN CHIAVE MODERNA

CLARKS ORIGINALS WALLABEE ROCKY, MODELLO NATO DALLA COLLABORAZIONE CON ROCKY MOUNTAIN. POLACCHINO IN PELLE BICOLOR MARRONE E BEIGE DALLANIMA VINTAGE

IV

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

ginnastica

Le Farfalle azzurre della ritmica: la prima da sinistra Elisa Santoni

FIRETRAP LIMITED EDITION PER LA T-SHIRT CON STAMPATO IL DIVERTENTE ATLETA BULL DOG INGLESE CHE DIVENTA QUI CAMPIONE DA MEDAGLIE D'ORO PER LE PROSSIME OLIMPIADI 2012

BLOMOR SONO DA GINNASTICA MA POSSONO DIVENTARE ANCHE COMODI PANTALONI PER UN ABBIGLIAMENTO PI ELEGANTE. LARGHI SUI FIANCHI, STRETTI CON UN ELASTICO SUL FONDO

VOGLIO METTERE AL COLLO LULTIMA MEDAGLIA


FEDERICA COCCHI

piade: anche se ha solo 24 anni la fine della carriera si avvicina. Ha gi qualche idea sul dopo?

Fino a poco tempo fa non avevo ben chiaro in testa cosa fare. Se fermarmi o andare avanti, se fare lallenatrice. Poi da un momento allaltro tutto mi apparso molto pi chiaro. Dopo Londra chiuder la mia carriera agonistica e per qualche tempo la ginnastica rester fuori dalla mia vita.
Stufa della vita in palestra?

Elisa Santoni sar una delle azzurre di ritmica a Londra: Sarebbe il coronamento della carriera Portabandiera? S, sui tacchi a spillo

Dopo lOlimpiade desidero tornare a casa, nella mia Roma. E laurearmi in Scienze motorie

ca o no. Pu essere che stando lontana mi venga un po di nostalgia.


Tornando allappuntamento olimpico, si fatto anche il suo nome tra quello dei papabili portabandiera per Londra.

NEW BALANCE MOOD RETR, IN NYLON E TESSUTO TECNICO DAI COLORI VIVACI ABBINATO A INSERTI IN PELLE SCAMOSCIATA. PERFETTE SIA PER IL TRAINING SIA PER IL CASUAL WEAR

Tra la gioia di un anno che lha vista conquistare, insieme alle compagne della nazionale di ritmica, il terzo titolo mondiale consecutivo e le aspettative per questo 2012, lanno olimpico. Elisa Santoni, capitana delle Farfalle azzurre della ritmica, vive un momento doro.
Elisa, poche vacanze di Natale e gi al lavoro a Desio con le compagne e lallenatrice Maccarani.

sembrava irraggiungibile alla vigilia. Un traguardo fantastico per me e per le mie compagne. Ora naturale che si pensi a un risultato importante a Londra. Sarebbe, per me, il coronamento di una carriera, soprattutto dopo la delusione dellOlimpiade di Pechino 2008 quando finimmo al quarto posto tra le polemiche.
La prossima sar la terza Olim-

La ginnastica stata la mia vita e lo anche ora. Ma vorrei tornare un po nella mia Roma. Per seguire questo sogno sono da dieci anni lontana da casa. Ho voglia tornare un po alle mie radici. E poi vorrei finire luniversit a LAquila e laurearmi in Scienze motorie.
Quindi non ha ancora deciso cosa fare da grande.

Fortunatamente essendo parte dellAeronautica Militare, avr gi un lavoro. Nel frattempo penser a cosa fare, se tornare alla ginnasti-

ELISA SANTONI AZZURRA DELLA GINNASTICA

Soltanto a leggere il mio nome mi venuta la pelle doca. Sarebbe un sogno per me. Gi andare ai Giochi unesperienza che ogni atleta si porta dietro tutta la vita, portare la bandiera del proprio Paese sarebbe come fare la "capo squadra" di tutti. Non avrei problemi di concomitanza, perch noi a Londra gareggiamo alla fine del programma... So che ci sono atleti molto pi titolati di me, per la bandiera la porterei anche sui tacchi a spillo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SEVENTY CLASSICA E SPORTIVA LA GIACCA DOPPIOPETTO BICOLORE CON CALDO CAPPUCCIO, REALIZZATA IN PANNO DI MAGLIA TAGLIATA AL VIVO. PERFETTA PER DOPO L'ALLENAMENTO IN PALESTRA

PER LA PALESTRA E LA CITT

Ecco come essere trendy anche in sala attrezzi

S, Capodanno labbiamo fatto "al Nord". Questo 2012 un anno troppo importante: c lOlimpiade.
A caccia di una medaglia che manca da Atene 2004, quando largento ha portato le Farfalle alla ribalta.
ZU ELEMENTS ISPIRAZIONE VINTAGE PER LA T-SHIRT IN COTONE MEZZE MANICHE CON STAMPA SUL DAVANTI. PER ESSERE SEMPRE ALLA MODA ANCHE IN PALESTRA

Arriviamo dal terzo titolo mondiale consecutivo, abbiamo conquistato un oro ai Mondiali di Montpellier che

FRED MELLO LA FELPA DA COLLEGE AMERICANO CON CAPPUCCIO FODERATO E STAMPA DEL MEAT PACKING DISTRICT

EVERLAST ISPIRATA ALLA BOXE, REALIZZATA IN MORBIDA FELPA FODERATA IN TESSUTO LUCIDO FLUORESCENTE, CON IL CLASSICO LOGO IN EVIDENZA

BEAR GUSTO TIPICAMENTE CALIFORNIANO, COLORE SFUMATO, SCRITTE E DECORI A CONTRASTO, FODERATA IN TESSUTO

NORTH SAILS IN COTONE FELPATO, BORDINI A CONTRASTO E DECORO IN STAMPA E APPLICAZIONI CON LANNO DI NASCITA DEL MARCHIO

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VI

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

sci

PIERANGELO MOLINARO

Amo il casual, ma apprezzo anche giacche e camIcie. La cravatta? Soltanto ai matrimoni

Pu un gregario diventare leader? Chiedete a Cristian Deville, due volte secondo negli slalom della Coppa del Mondo in corso. Trentuno anni, finanziere, trentino di Moena, da nove stagioni sul palcoscenico maggiore. Sino allo scorso anno il suo miglior piazzamento era un quarto posto. Ora tutti aspettano la sua prima vittoria. Perch Deville fra le porte strette una macchina da guerra. Grande tecnica, altrettanto equilibrio e soprattutto unagilit felina. In questo momento la punta della corazzata azzurra dello slalom.
Deville, ma perch ha dovuto aspettare trentanni per esplodere?

CRISTIAN DEVILLE AZZURRO DELLO SCI ALPINO

La tecnologia conta davvero moltissimo, ma le materie da cui si parte sono sempre lana e piumino

Perch la vita agonistica dello sciatore si allungata ed raro vedere vincitori a 20 anni, pi facile a 30. Perch ci sono tante cose da imparare e non solo nella tecnica. La competitivit la congiunzione stellare di un sacco di particolari.
Cosa conta di pi in pista: la testa o le gambe?
HERV BARMASSE ALPINISTA

Cominciamo da sci e scarponi. Un vecchio saggio diceva che i migliori materiali non bastano per far vincere un brocco, ma anche un campione con attrezzi scadenti non pu vincere. Passiamo ai muscoli: lo sci di oggi richiede una preparazione atletica eccelsa, devi avere potenza, resistenza ed elasticit. La testa quello che mette insieme tutto e lo dosa. Ma se esci dal cancelletto senza convinzione non potrai mai vincere in una disciplina di centesimi di secondo.
Tutta la squadra azzurra in questo momento va a mille, quanto conta nei suoi risultati?

LETERNO SECONDO SOGNA IN GRANDE


Cristian Deville il big azzurro nello slalom: Oggi la vita agonistica si allungata, pi facile vincere a 30 anni

questanno un missile. Forse per sono quello che in questo momento ha il rendimento in gara pi vicino a quanto facciamo in allenamento.
Ma quando leva la tuta e gli scarponi come si veste?

NUOVE PROPOSTE

importante considerando il fatto che ogni allenamento una vera guerra. Se sei davanti sai che in gara puoi vincere perch in questo momento i nostri valori sono assoluti. E io non sono il pi forte. Razzoli, Moelgg e il giovane Gross a volte mi legnano, e poi c Thaler che

Lo sport una brutta scuola, ti insegna a essere comodo e quindi se proprio devo definire il mio stile direi che "sportivo". Mi piace comunque vestirmi bene, mettere giacca e camicia, anche se a dire la verit non sono uno fanatico delle griffe. A volte certi capi costano troppo, non mi sembra giusto spendere 1500 euro per una giacca, ci sono altre priorit nella vita.
La cravatta la utilizza?

Glamour e colore protagonisti anche ad alta quota


HENRY COTTONS TRADIZIONE INGLESE PER IL GIACCONE IN PURA LANA SHETLAND CON DESIGN CHECK, IN PIENO STILE ANGLOSASSONE. DETTAGLI SONO IN COTONE E NYLON, IL CAPPUCCIO INVECE STACCABILE

Devo essere sincero? La cravatta un accessorio che utilizzo solamente ai matrimoni. Mi sembra un cappio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MOORER LUNGO PARKA TRAPUNTATO REALIZZATO IN PREGIATO CACHEMIRE TRATTATO CON UNA MEMBRANA IDROREPELLENTE E TRASPIRANTE. CON CAPPUCCIO STACCABILE E ARRICCHITO IN PELLICCIA

BOMBOOGIE CALDO GIACCONE IMPERMEABILE CON CAPPUCCIO IN PELLICCIOTTO, IMBOTTITURA IN VERA PIUMA, TESSUTO TECNOLOGICAMENTE AVANZATO E TASCHE APPLICATE A TOPPA

ALVIERO MARTINI 1a CLASSE GIACCA COLOR PETROLIO IN NYLON, IMBOTTITA DI PIUMA DOCA SUPER SOTTILE CHE RENDE IL CAPO MORBIDISSIMO E ULTRA LIGHT, PERFETTO PER ESSERE ARROTOLATO E MESSO IN VALIGIA

CP COMPANY FEDELE ALLA TRADIZIONE DELLAZIENDA: CON CAPPUCCIO, TINTO IN CAPO E TRATTATO IN MODO DA DARE UN EFFETTO CRINKLE CHE PIACE TANTO A QUELLI CHE AMANO IL VINTAGE

ADD IN NYLON ULTRA LIGHT TERMOSCALDATO, CON IMBOTTITURA REALIZZATA CON SPECIALE TECNICA A INIEZIONE PER IL MASSIMO COMFORT, CON DUE TASCHE DIAGONALI E CON CAPPUCCIO

DOLOMITE FA PARTE DELLA LINEA PI TECNICA E FUNZIONALE DELLA PROSSIMA COLLEZIONE INVERNALE. UN CAPO STUDIATO PER AFFRONTARE LE RIGIDE TEMPERATURE, GARANTISCE LA MASSIMA FUNZIONALIT

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

VII

alpinismo

LE VIE DELLA MONTAGNA SONO INFINITE


Herv Barmasse prosegue la tradizione secolare di famiglia Credetemi, si possono ancora effettuare ascese inedite: questanno scaler una parete del Bianco mai fatta prima
MARISA POLI

parete nord nel Massiccio del Bianco mai salita prima. E in estate una spedizione sul Gasherbrum IV, di poco sotto quota 8 mila ( 7965), ma considerato difficile da sempre. Il primo a salirlo stato Bonatti nel 1959, ma rimangono ancora molte pareti e vie inviolate.
questa levoluzione dellalpinismo?

dono le tragedie di solito per un errore delluomo.


Quanto conta la tecnologia?

Molto, c ed aiuta, senza snaturare lalpinismo. C nelle comunicazioni, nellabbigliamento. Sempre pi leggero, anche se poi le materie da cui si parte sono quelle di una volta: lana e piumino.
La montagna sempre al centro della sua vita.

Trentaquattro anni e lalpinismo nel Dna. Herv Barmasse, quarta generazione di una famiglia che con la montagna ha una confidenza da secoli, continua la tradizione tra Alpi e Pakistan, testimone di un alpinismo classico che cerca nuove vie. Vive in Valtournanche, ai piedi del Cervino, la montagna di casa. In estate stato protagonista di Exploring the Alps, con tre nuove vie scalate con uno stile dascesa differente.
I progetti dellanno?

nato come mezzo per esplorare le ultime terre non conosciute, che erano le montagne dove si pensava vivessero draghi e orchi malvagi. Si possono ancora raggiungere punti dove nessuno mai stato, salire vie mai percorse.
Per esempio?

Unascesa in solitaria di una

Si pu uscire dalle rotte pi percorse, lasciare da parte quello che chiamo alpinismo da guerra, con i chiodi autoperforanti, le bombole dossigeno. In fondo la montagna mette a confronto luomo con la natura, e quando succe-

Mi piace anche il mare (ride)... Basta che ci sia dellattivit sportiva. Sono anche soccorritore e istruttore di guide alpine. In Pakistan, con Simone Moro, stiamo portando avanti un progetto per la formazione dei portatori che accompagnano le spedizioni sugli ottomila. Ci sono anche delle donne e questo pu far riflettere su quanto la montagna pu aiutare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GANT MAGLIONE IN LANA GIROCOLLO VERDE, JACQUARD A DISEGNI CHE RIPRENDONO I MOTIVI DEI PAESI DEL NORD. PERFETTO PER LA MONTAGNA E PER SERATE IN CASA DAVANTI AL CAMINO

MOON BOOT SUGAR, IN STILE BOXEUR IN POLIESTERE E PELO SINTETICO, NEL COLOR BLU NAVY CON STRINGHE TURCHESI A CONTRASTO, ADATTI SULLA NEVE, ORA DI MODA ANCHE IN CITT

CLUB DES SPORTS TWENTY-FOUR JACKET UN BLOUSON CON ESTERNO IN POLIESTERE, BORDI E CAPPUCCIO RIVESTITI IN PELLE LAVATA EFFETTO USED COLOR CUOIO NATURALE. LINTERNO DELLA STESSA FIBRA

COLMAR ORIGINALS ISPIRAZIONE TECNICA PER LA GIACCA IN VERA PIUMA DOCA, TESSUTO IMPERMEABILE, CON CALDO COLLETTO IN MONTONE, PER NON PASSARE INOSSERVATI SULLE PISTE DA SCI

VIII

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

IX

equitazione

IN SELLA A PASSO DI DANZA VERSO LONDRA 2012


Valentina Truppa ormai vicina alle qualificazioni olimpiche nel dressage: Il mio colore preferito lazzurro, spero di contribuire a portarlo in alto

MCS MARLBORO CLASSICS GIACCA REALIZZATA CON UN MIX DI TESSUTI: LANA CHECK, FUSTAGNO E VELLUTO DI COTONE, NYLON PER LE TASCHE E I DETTAGLI E PELLE PER IL COLLO E I POLSI, IDEALE PER LE ESCURSIONI

JECKERSON TEE PANTS PANTALONI REVERSIBILI, CHE DA PANTALONI CHINO SI TRASFORMANO IN CINQUE TASCHE A TOPPA, NEL NUOVO COLORE GIALLO GIRASOLE, CARATTERIZZATI ANCHE DAL RISVOLTO

NICOLA MELILLO

na, il pi competente del mondo, danzando sulle note di "Volare" e "Marina, Marina". Qual la musica che preferisce?

A 25 anni la grande speranza dellequitazione italiana che guarda a Londra 2012. Valentina Truppa, milanese di stanza ad Asti, testa sulle spalle e pochi fronzoli fuori dal campo gara, gi istruttrice di allieve coetanee, ha sbancato le classifiche del dressage mondiale e ridato fiato a un movimento in carenza dossigeno da sempre.
Baby prodigio S, perch mai

Nel dressage la musica importante per la kur, perci al maneggio lavoriamo coi cavalli con la radio e gli altoparlanti funzionanti. Bocelli e arie leggere impazzano e i cavalli gradiscono. Io invece con il mio iPod sento Vasco, Ligabue, Lady Gaga o Amy Winehouse.
A 25 anni niente discoteca?

Adoro comprare scarpe e borse, girare per negozi mi aiuta a distrarmi dagli impegni

Certo: shopping col mio ragazzo. Al quale ho fatto capire per Natale che avrei gradito un ciondolo di Swarowski. Adoro comprare scarpe e borse. Senza strafare, ma il piacere di girare per negozi mi aiuta a distrarmi dagli impegni. Oppure guardo un bel film.
Il preferito?

Gareggio in divisa, con in testa la bustina dordinanza. Gli unici vezzi sono le perline o gli Swarowski che inserisco ogni tanto sui finimenti del cavallo o sul frustino. O qualche ciondolo prodotto da Dodo, con animaletti stilizzati.
Cosa significa stare al vertice nel suo sport rappresentando lArma?

"Colazione da Tiffany", con Audrey Hepburn. Lavr visto decine di volte. Conosco a memoria le battute.
Per gareggiare viaggia molto, come passa il tempo?

Impossibile: i cavalli impongono un ritmo di lavoro serrato che inizia allalba. Anche gli studi in giurisprudenza si sono interrotti per il dressage.
C tempo per altro che non siano i cavalli?
VALENTINA TRUPPA AZZURRA DI EQUITAZIONE

Una soddisfazione enorme. Sono orgogliosa di essere stata premiata come carabiniere atleta del 2011, fra tanti colleghi importanti.
Avverte a 25 anni la pressione del suo momento in sella?

U.S. POLO ASSN. POLO IN COTONE A MANICHE LUNGHE DALLEFFETTO USATO CON COLLETTO A TINTA UNITA, PERFETTO PER LE OCCASIONI CASUAL E PER ESSERE INDOSSATA SOTTO UN BLAZER BLU

Leggo riviste di moda. Mi rilassano tanto quanto ascoltare Ligabue.


In gara, per lei che carabiniere, impossibile divagare sul vestiario...

La gestisco. Sono fiera di rappresentare lItalia: il mio colore preferito lazzurro e spero di portarlo in alto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

25

Gli anni di Valentina Truppa, milanese ma di stanza ad Asti, la baby prodigio del dressage azzurro

lItalia del dressage stata cos al passo coi big. Valentina Truppa, figlia darte (pap Enzo stato cavaliere di primo piano e ora suo istruttore e giudice internazionale di spicco) fin da bimba aveva fatto capire di avere una marcia in pi: da juniores e young riders aveva sbancato tutto il possibile (tre ori iridati e due europei). Ora nella classifica preolimpica, dopo il successo nella tappa di World Cup di Francoforte, la Truppa prima e ha in tasca mezzo biglietto per Londra. Lei ed Eremo del Castegno: Lui con noi da sempre, uno di famiglia. Giocherellone. Cos grosso, ma socievole con gli altri cavalli, cerca attenzione e io gliela do assai volentieri.
Con Eremo avete fatto emozionare il pubblico di Aquisgra-

ELEGANZA E TEMPO LIBERO

Licona dello stile country che non tramonta mai


MORESCHI ABBEY ROAD, POLACCHINI IN VITELLO CON PUNTA FORATA ALLINGLESE E FONDO IN GOMMA, UN OMAGGIO AI BEATLES, BAND CHE NEGLI ANNI 60 HA RIVOLUZIONATO IL MODO DI VESTIRSI LA MARTINA GIACCA IN TESSUTO TWEED CON TOPPE SULLE MANICHE CHE DANNO A QUESTO CAPO INTRAMONTABILE QUELLARIA COS COUNTRY ANCHE QUANDO USATO IN SITUAZIONI PI FORMALI MANUEL RITZ GIACCA SARTORIALE IN FLANELLA DI COTONE CON PROFILI DELLE TASCHE E DEL TASCHINO COLORATI IN VELLUTO LISCIO, CON BOTTONI MULTICOLOR SULLA MANICA BROOKSFIELD STILE BRITISH NEL TESSUTO E NELLE FORME, PRENDE SPUNTO DALLE FAMOSE GIACCHE PER LA CACCIA ALLA VOLPE, DIVENTA ORA LA PROTAGONISTA DELLELEGANZA DELLA MODA MODERNA PAOLONI GIACCA DUE BOTTONI IN MADREPERLA, REALIZZATA CON TESSUTO ASPETTO MAGLIA, SEMIFODERATA CON VESTIBILIT ASCIUTTA, PERFETTA PER IL TEMPO LIBERO

FABRIZIO SCLAVI CONSULENTE FASHION gazzalook@rcs.it

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

motocross

BLAUER RICHIAMA LE FANTASTICHE IMMAGINI DI EASY RIDER, IL BOMBER CHE SIMBOLO DI LIBERT ALLARIA APERTA E DI PROTEZIONE DA TUTTE LE INTEMPERIE ANCHE QUANDO SEI IN MOTO

STAGIONE PERFETTA COSI ARRIVERO AL SESTO TITOLO


Tony Cairoli vuole entrare nella leggenda del fuoristrada Intanto si gode la fama che ha anche su twitter Lo uso solo da un anno, ho gi ventitremila followers...
GIOVANNI CORTINOVIS

PAUL&SHARK FA PARTE DELLA BLACK COLLECTION, CREATA PER I PI ESIGENTI CLIENTI DELLA MODA. ALLO STESSO TEMPO TRENDY E PERFETTAMENTE REALIZZATO CON LE PI MODERNE TECNOLOGIE

la Ktm 450, rester con la 350?

Mi piace di pi, pi maneggevole, anche se forse un po carente in prestazioni.


Aumenter da 15 a 16 il numero dei GP. Un ostacolo in pi?

A inizio dicembre sono stato al suo ranch e ne abbiamo approfittato per girare con le moto da cross.
Anche lei un amante di twitter?

La novit il Messico dove andremo a maggio, ma con una o due gare in pi la preparazione non cambia. Terzo mondiale consecutivo in MX1 e quinto in carriera. Tony Cairoli reduce da un 2011 brillante sul versante agonistico ma doloroso a livello personale, per la morte di mamma Paola.
Cosa si aspetta dal 2012? A che punto ?

Lo uso da un anno e allinizio avevo followers soprattutto stranieri. Purtroppo in Italia ha preso piede tardi. Comunque non mi lamento, ho 23 mila amici.
Meglio Valentino nel cross o lei con una stradale?

Mi piace vestire casual con jeans dalleffetto usato. Nelle occasioni particolari metto lo smoking

questopportunit e mi sono divertito alla grande. Non mi aspettavo di essere cos vicino ai primi.
Che auto ha in garage?

Da tre anni una Bmw M6. Ho avuto un sacco di auto ma mi sono dato una calmata. Primo perch la uso poco. E poi perch cambiarla spesso uno spreco di soldi.
Look preferito?

PEPE JEANS LONDON I JEANS EFFETTO USED, TRATTATI IN MODO NATURALE CON TECNOLOGIE ALLAVANGUARDIA, FANNO PARTE DELLA NUOVA LINEA DENIM ECOLOGICA TRU BLU

Ho iniziato da due settimane, dopo un mese e mezzo di stop per la frattura allo scafoide rimediata al Motocross delle Nazioni. Sono ancora lontano dal top, entrer in forma fra due o tre mesi.
Valentino Rossi ha raccontato su twitter che avete passato una giornata insieme. Dove?

Siamo suppergi alla pari. In pista ho girato nel 2006 con la moto di Vale ma solo per una ventina di minuti. Troppo poco per capire.
E nei rally? Ha fatto faville al Motorshow...
TONY CAIROLI IRIDATO MX1

Abbastanza casual, con jeans dalleffetto usato. Ma per occasioni particolari mi piace vestirmi elegante, in smoking.
Tanti sono invece i suoi tatuaggi. Novit?
SANTONI DALLELEGANZA NASCE LA PREZIOSA SNEAKER LAVORATA ARTIGIANALMENTE CON COMPONENTI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE, STRINGHE E SUOLA MULTISTRATO IN CUOIO

Unaltra stagione al top, cercando di evitare gli errori delle annate precedenti. Lobiettivo il solito: puntare a realizzare la stagione perfetta.
Per arrivare al sesto Mondiale.

Ne avevo in programma uno per il quinto Mondiale ma poi venuta a mancare mia madre.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Red Bull mi ha dato

STILE INFORMALE

Nel cross fino al quarto titolo, che gi una bella impresa, un conto. Con il quinto si fa un salto di qualit. Ottenere il sesto vorrebbe dire eguagliare al secondo posto Joey Robert.
Quali avversari teme di pi?

I jeans dei cowboy conquistano le due ruote

I rivali sono numerosi e ogni anno sbuca qualcuno di nuovo. Lanno scorso la rivelazione fu Frossard e questanno con pi esperienza sar ancora pi temibile. Poi c Philippaerts che spero torni al top, e ancora Desalle e Pourcel. Tanti possono puntare a vincere delle gare mentre per il campionato spero sia una lotta a tre, massimo quattro.
Perch, pur avendo provato

DOCKERS UNA NUOVA PROPOSTA DI PANTALONI: TINTI IN CAPO ED EFFETTO USATO, POSSONO SOSTITUIRE IL JEANS DENIM

DESIGUAL CONSUMATI, EFFETTO USATO, RICORDANO LORIGINE SPENSIERATA E ALLEGRA DEL MARCHIO SPAGNOLO

ROY ROGERS MODELLO APPARENTEMENTE CLASSICO CON ZIP SULLE TASCHE POSTERIORI COME NEGLI ANNI 50, LAVAGGIO SCURO

RIFLE IL JEANS CON FORME TIPICHE DEI PANTALONI DEI COWBOY IN TELA DENIM BLU SCURO, LARGHI DALLA VITA AL GINOCCHIO

XACUS CAMICIA DALL'ASPETTO CLASSICO, REALIZZATA PATCHWORK CON INSERTI DI TESSUTO JEANS, CON COLORI DIVERSI. DA USARE SIA NEL TEMPO LIBERO SIA NELLE SITUAZIONI PI FORMALI

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

XI

XII

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

tendenze

CALDI E TRENDY LINVERNO FA MENO PAURA


A Firenze vengono svelati i capi di ultima generazione, sempre pi allavanguardia nei materiali e nello stile Da indossare sia per andare in ufficio sia nel tempo libero
ROBERTA LO BAIDO

MUSEUM COLLO ALTO CON CHIUSURA ERMETICA ANTIVENTO CON BOTTONI, DUE CAPIENTI TASCONI, COULISSE IN VITA, IMBOTTITURA SUPER LEGGERA DAL COLORE AUTUNNALE

HERNO LAMINAR QUASI UNA TUTA SPAZIALE SIA NELLASPETTO, SIA NELLA TECNOLOGIA CON CUI REALIZZATA. TESSUTO IMPERMEABILE MA TRASPIRANTE CON ZIP LATERALE, DAL COLORE METALLIZZATO

loro sdoganamento nel mondo della moda possono essere indossati sia in campagna che in montagna, in un contesto freetime come in ufficio. Insomma, tecnologicamente innovativi e allo stesso tempo eleganti, ma soprattutto di tendenza.
Al top Ecco una carrellata dei migliori. Dekker propone un giaccone color sabbia in tessuto impermeabile, dalla vestibilit slim che si ispira alla silhouette delle giacche fatte a mano, per creare nuove uniformi urbane. Etiqueta Negra svela invece un outdoor in microfibra, imbottito in vera piuma e decorato con i simboli delle tute dei piloti. Herno Laminar,

Previsioni per linverno: freddo e neve non solo in montagna, ma anche in citt. Come difendersi senza rinunciare a essere alla moda? Facile, ecco presentati al Pitti Immagine i capi di ultima generazione, sempre pi allavanguardia, realizzati con materiali high tech e con quel tocco di gusto italiano che li rende unici. Grazie al

ancora, presenta un nuovo capo con performance tecniche adatte allalta quota, realizzato con processi produttivi innovativi, come le termo-cuciture ad ultrasuoni e lutilizzo dei laminati di Gore-Tex. E Museum? Ecco lanorak-parka realizzato con un tessuto Oxford in cotone e nylon, imbottito in piuma, cappuccio foderato in lana con motivi ispirati alle coperte Indiane-Navajo. Peuterey, infine, svela il nuovo parka ispirato agli scenari innevati di Aspen, realizzato in nylon con rifiniture in panno, compagno ideale per gli appuntamenti in citt e per affrontare nuove avventure ad alta quota.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PEUTEREY CALDO E FUNZIONALE IL PARKA COLOR GHIACCIO, DOTATO DI PRATICHE TASCHE, CON COULISSE IN VITA E COLLO STACCABILE IN MORBIDA PELLICCIA DI MONTONE, IDEALE PER LE GIORNATE FREDDE

ETIQUETA NEGRA REALIZZATA IN TESSUTO MICROFIBRA, IMBOTTITA IN CALDA PIUMA DOCA CHE RENDE QUESTO CAPO INVERNALE PERFETTO SIA PER LE CAMMINATE IN MONTAGNA SIA PER MUOVERSI IN CITT

DEKKER LEGGERA MA CALDA CON QUATTRO AMPIE TASCHE CON CHIUSURA A BOTTONE. COLLO ALTO, IN TESSUTO TECNICO IMPERMEABILE, RIPRENDE LA LINEA E IL COLORE DELLE FAMOSE SAHARIANE

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

XIII

tendenze

D.A.T.E. LINEA AERODINAMICA, TESSUTO IDROREPELLENTE E TRASPIRANTE, FORMA ERGONOMICA PERFETTA PER LA PALESTRA. SUOLA IN GOMMA CON DETTAGLIO FLUO

ONITSUKA TIGER SNEAKERS IN PELLE SCAMOSCIATA VERDE CON CLASSICHE STRIPES A CONTRASTO E SUOLA IN GOMMA. EFFETTO USATO CHE LE RENDE FASHION

SERAFINI LIMITED EDITION DELLICONICA FLAT, CELEBRA L80 ANNIVERSARIO DELLAZIENDA. IN PELLE E DETTAGLI IN CAMOSCIO, CON STAMPA DEL MARCHIO IN ORO

T-SHOES ISPIRATO ALLE LINEE VINTAGE ANNI 70, IL MODELLO DOTATO DELLA RIVOLUZIONARIA TECNOLOGIA TRS, STUDIATA PER LE CALZATURE SPORTIVE DA TREKKING

In pelle scamosciata e in nylon ma anche in velluto e vernice. I colori sono quelli in voga, e quindi oltre ai classici bianco e nero, spazio a navy, rosa, verde e arancio

LOTTO LEGGENDA LOFFERTA DELLA COLLEZIONE SI ARRICCHISCE DI UNINEDITA SCARPA ROSA ANTICO, UN TRIBUTO ALLA PASSIONE PER LO SPORT E ALLA GAZZETTA

SPORTIVE FRA HI-TECH E VINTAGE


I nuovi modelli puntano su materiali allavanguardia, senza rinunciare alleffetto retr per un mix di eleganza e praticit
DANIELA UVA

Sono comode e trendy allo stesso tempo. Possono essere indossate con labbigliamento sportivo, per un look casual, ma anche con abiti pi classici, in un mix decisamente glamour. E proprio questa versatilit la chiave del successo delle sneakers, le scarpe degli sportivi prestate alla vita di tutti i giorni. Anche le nuove collezioni propongono modelli di ogni genere: in pelle scamosciata, come in nylon. Ma anche in velluto e vernice. I colori sono quelli di tendenza, e quindi oltre ai classici bianco, nero e grigio, questanno le sneakers sfoggiano sofisticati e grintosi giallo, navy, verde, arancione e rosso. Per essere sempre al passo con i tempi, senza rinunciare alla praticit.
Novit Al Pitti Uomo spiccano

delle sneakers firmate D.a.t.e. Il modello Rush , infatti, realizzato in nylon, per dare vita a un insieme sportivo e hi-tech, nel quale i colori neutri si animano di tocchi di colore, per contrasti di forte impatto. Il prossimo inverno avr un sapore classico e tradizionale per quanto riguarda la scelta dei colori conferma lo stilista Emiliano Paci ma pi aggressivo nello stile. Rappresenta, invece, un tributo alla passione per lo sport degli italiani linedita Lotto Leggenda rosa, novit assoluta della collezione che riporta il logo con lanno di fondazione dellazienda: 1973. Fra passato e futuro giocano anche le Flat80 di Serafini, realizzate per celebrare gli 80 anni del calzaturificio. In pelle effetto vintage color navy, sfoggiano un logo in lurex creato per lanniversario. Infine le Onitsuka Tiger, in pelle scamosciata con i colori must have della stagione: verde e arancione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

modelli tecnologicamente allavanguardia, che per strizzano locchio al passato, con rivisitazioni di stili che hanno fatto la storia delle scarpe stringate. E il caso di T-Shoes, che propone le Strolling Sport SD. Sono in pelle scamosciata e si ispirano alle linee vintage anni 70. Ma la tecnologia modernissima, grazie al sistema Trs, studiato da Tecnica per le calzature da trekking e trailrunning, che rende il movimento del piede pi fluido e consente di risparmiare energia.
Tecnologia I materiali innova-

Il prossimo inverno avr un sapore classico e tradizionale nei colori ma sar aggressivo nello stile

EMILIANO PACI STILISTA DI D.A.T.E.

tivi sono protagonisti anche

XIV

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012

tendenze

UNICI E CREATI A MANO: FANNO LA DIFFERENZA


Sciarpe, borse e cinture: il prossimo inverno si punta tutto sulla personalizzazione. Lesperto: Omologazione vietata: si scommette sempre di pi sulla lavorazione artigianale
STEFANIA ANGELINI

ROCCO P. SCARPA IN VITELLO DALLASPETTO CLASSICO, COMPLETAMENTE REALIZZATA A MANO, CON INVECCHIATURA NATURALE

BORSALINO IL CLASSICO CAPPELLO, SIMBOLO DELLELEGANZA DEGLI UOMINI DEL PASSATO, SI TRASFORMA ORA IN UN ACCESSORIO COLORATO

GUARDIANI SPORT TOKI LONDON 2012, OMAGGIO ALLO STILE UK. ALTA ALLA CAVIGLIA, DIPINTA A MANO IN PELLE, CON I CINQUE CERCHI DELLE OLIMPIADI

Una bella borsa, un paio di gemelli o di calzini colorati: spesso gli accessori fanno la differenza. Per questo devono essere il pi possibile personalizzati, raccomanda Marc Ascoli, art director di Vestirsi da uomo, il progetto sulleleganza maschile nato allinterno di Pitti Uomo, che vede la collaborazione di importanti marchi della moda con gli studenti

delle scuole di moda. E, a guardare bene le anteprime delle collezioni presentate alla fiera che parte oggi a Firenze, sembra che anche gli accessori diventino sempre di pi pezzi unici, realizzati con una grandissima attenzione al dettaglio. La riscoperta dellartigianato prosegue Ascoli una delle tendenze delle ultime stagioni: per la maggior parte delle aziende tutto ci che omologazione, vietato.
Must have E allora, ecco il trionfo di sciarpe (realizzate con filati preziosi, oppure ecosostenibili): Sono il capo "must have" della stagione, aiutano a dare un tocco di colore e a rivitalizzare gli abiti troppo classici che abbiamo nellarmadio, prosegue lesperto. E poi tante borse,

sempre pi capienti e dalle forme morbide, adatte per il weekend o per le giornate fuori ufficio. In poche parole, comode, funzionali e personalizzate, ovviamente. Piquadro, per esempio, accosta materiali diversi (tela e cuoio) e d la possibilit di ricamare proprie iniziali con fili colorato. Ma coi tempi che corrono, anche gli spazi per gli oggetti tecnologici non vengono a mancare. Da segnalare, in particolare, loriginale collezione per tablet e smartphone di Alcantara che d spazio a uninfinita gamma di colori e fantasie. Infine, il tocco di artigianalit nelle cinture. Prendiamo quelle di Fabrizio Mancini, ispirate alla natura, con motivi floreali e intrecci lignei: sono piccole opere darte.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE COQ SPORTIF CAPPELLO CON PON-PON PER CELEBRARE I 130 ANNI DEL MARCHIO, SIMBOLO LIFESTYLE-SPORT

GALLO NASCE LA CALZA CASENTINO SOFT, UN OMAGGIO ELEGANTE E IRONICO ALLA TRADIZIONE TOSCANA

A DI ALCANTARA PORTA-IPAD CREATO DAI DESIGNERS DI LEIT MOTIV A MOTIVI TECNOLOGICI. FA PARTE DI UNA NUOVA LINEA

CONVERSE SCARPA SPORTIVA LEGATA AL BASKET, MA ANCHE DAL SAPORE URBAN E ALTERNATIVO PENSATA PER CHI MESCOLA STILI DIFFERENTI

FABRIZIO MANCINI CINTURA IN PELLE INTRECCIATA CON DETTAGLI IN CAMOSCIO E FIBBIA IN ACCIAIO: UNIDEA TIPICA DEGLI ACCESSORI MADE IN USA

308 MADISON NYC CESARE PACIOTTI SCARPA SIMBOLO DELLELEGANZA DEI LEGGENDARI HAMPTONS DEGLI ANNI 50-60

IDEALI PER LAVORO E TEMPO LIBERO

Tutto il mondo chiuso in una borsa


1 2

ETON SONO TORNATE LE CAMICIE CON I POLSINI, COME QUELLE DEGLI SMOKING. SONO MOLTO TRENDY, CON SIMBOLI PERSONALIZZATI

PANTOFOLA DORO IL VECCHIO MODELLO DI SCARPA DA CALCIO DEL 1959, ADESSO REALIZZATA IN VITELLO CON SUOLA IN CUOIO

EASTPAK BORSONE TROLLEY MOLTO LEGGERO DALLA FANTASIA CAMOUFLAGE, ADATTO A QUALSIASI TIPO DI VIAGGIO

ORCIANI CINTURA IN CAMOSCIO CON IMPUNTURA E FIBBIA IN ARGENTO LUCIDO. PASSEPARTOUT PER ABITI ELEGANTI E CASUAL

HELLY HANSEN DIVENTA MOLTO FASHION IL BORSONE TIPICO DEI FANATICI DELLA VELA. IN TESSUTO TECNICO, DAL COLORE FLUO

TINO COSMA RICERCA NEI DISEGNI TIPICI DELLA CREATIVIT ITALIANA. COLORI FORTI STAMPATI SU LEGGERISSIMA SETA

MBT ARI2, MODELLO IN TESSUTO E MESH 3D SILVER, CON SUOLA TOTAL BLACK INDISPENSABILE PER CHI STA MOLTO IN PIEDI

SOREL KITCHENER CARIBOU, CON TOMAIA IN PELLE WATERPROOF, TIPICA FORMA DELLE SCARPE USATE DAI BOSCAIOLI AMERICANI

VIBRAM FIVEFINGERS, LINIMITABILE LINEA FOOTWEAR A CINQUE DITA, SEMPRE AL PASSO CON I TEMPI, DIVENTANDO UN FASHION CULT

1 GHERARDINI BORSONE DA VIAGGIO CON DUE MANICI E TRACOLLA, IDEALE COME BAGAGLIO A MANO IN AEREO 2 CAMPOMAGGI SIMBOLO DEL MADE IN ITALY IN PELLE LAVORATA A MANO, CON QUATTRO CAPIENTI TASCHE 3 SERAPIAN COLLEZIONE GATSBY, SIMBOLO DELL'ELEGANZA, IN PELLE OPACA CONCIATA NATURALMENTE 4 FELISI BORSA IN TESSUTO DALLA FANTASIA MINIMAL BIANCA E NERA, CON I MANICI IN PELLE 5 PIQUADRO IN CANVAS E PELLE. DIVENTA UN PEZZO UNICO GRAZIE ALLA POSSIBILIT DI PERSONALIZZARLO 6 GIOSA ELEGANTE BORSA DA LAVORO IN STAMPA COCCO CON UNA FIBBIA SUL DAVANTI

MARTED 10 GENNAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

XV

in vetrina

STEFANIA ANGELINI

ta per il nostro giornale dallartista Angelo Jelmini in occasione dellElephant Parade di Milano, liniziativa benefica per salvare gli animali in via destinzione che ha animato il centro di Milano fino al novembre scorso. Piccola curiosit: Rosetta realizzata con carta di giornale e articoli realmente usciti su Gazzetta negli ultimi dieci anni. Gli elefantini saranno cos lambito premio che assegneremo domani nel nostro quartier generale. Un riconoscimento che premia il binomio sempre pi stretto tra industria tessile e lo stile sportivo Gazzetta.
La gara Anche questanno,

LA GARA

I nuovi trofei

CON IL BERRETTO IL PREMIO GAZZETTA LELEFANTE IN MINIATURA CON IL BERRETTO NERO

C ROSETTA PER GLI STILISTI PI ORIGINALI


La Gazzetta premier domani i vestiti pi particolari con lelefante in miniatura creato da Angelo Jelmini E si pu votare sul nostro sito Internet: www.gazzetta.it

Prima arrivata la Coppa del Mondo. Poi, stata la volta del Pallone doro e della targa dautore. Adesso, a sorpresa, sbarcano gli elefanti. Strano ma vero: passano le stagioni e il premio di Gazzalook, al Pitti Uomo, diventa sempre pi sorprendente e di tendenza. Torna infatti anche per questa edizione d e l l a f i e r a dellabbigliamento fiorentino, il concorso della Gazza per incoronare le aziende che meglio interpretano lo stile della rosea.
Arriva Rosetta E stavolta, appunto, ad animare lIgloo, il nostro inconfondibile spazio alla Fortezza da Basso, arrivano le miniature di Rosetta, la statua di pachiderma realizza-

inoltre, il concorso coinvolger i nostri lettori: da alcuni giorni infatti partito su gazzetta.it il sondaggio per votare il capo scelto tra le anteprime delle collezioni di oltre mille aziende che partecipano al salone che meglio interpreta lo stile Gazzalook. Ma per questa edizione del Pitti, la numero 81, abbiamo deciso di assegnare una nuova categoria di premi. Oltre ai 10 capi scelti dai nostri stylist, tra quelli pi originali esposti (contraddistinti da una coccarda col logo della Gazzetta) e ai tre scelti dal pubblico attraverso il voto su internet, arriva pure il premio della critica, che sar assegnato da SportWeek e dal mensile Max. Appuntamento a domani. Gli elefantini vi aspettano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CON IL FARFALLINO IL PREMIO SPORTWEEK LELEFANTE IN MINIATURA CON IL FARFALLINO NERO

CON LA CRAVATTA IL PREMIO MAX LELEFANTE IN MINIATURA CON LA CRAVATTA NERA

XVI

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 10 GENNAIO 2012