Sei sulla pagina 1di 4

LIEVITATI

Pane di semola
Difficoltà: Preparazione: Cottura: Dosi per: Costo:
Difficile 20 min 45 min 8 persone Molto basso

NOTA: più i tempi di riposo e di lievitazione (21 ore)

INGREDIENTI PER LA BIGA

Semola di grano duro rimacinata 150 g


Acqua 75 g
Lievito di birra fresco 1,5 g

PER L'IMPASTO

Semola di grano duro rimacinata 600 g


Farina 0 100 g
Acqua 520 g
Lievito di birra fresco 4 g
Sale fino 20 g

Panificare in casa è una tendenza nuova che rispolvera le nostre vecchie


tradizioni: è rilassante e soddisfacente e restituisce un prodotto genuino e
durevole. Oltre al classico impasto di base vi abbiamo proposto di fare
quello integrale, quello speciale alla zucca... ma in tanti ci avete chiesto
come si realizza il pane di semola! Noi ci siamo messi subito all'opera e
abbiamo studiato la ricetta perfetta per prepararlo in casa! Realizzarlo
sarà davvero semplice, rispettando i tempi di riposo e di lievitazione
indicati. Solo in questo modo infatti otterrete un pane cotto alla
perfezione, caratterizzato da una crosticina fragrante e una mollica molto
morbida. La semola rilascerà al pane un gusto rustico e un colore dorato,
tipicamente caratteristici di questa farina. E nel frattempo che il pane
lievita preparate un bel ragù napoletano, la scarpetta è assicurata!

PREPARAZIONE
Per preparare il pane di semola come prima cosa realizzate la biga. Versate la semola in una ciotola, sciogliete il lievito di birra fresco
all'interno dell'acqua a temperatura ambiente (1). Versate all'interno della ciotola (2) e iniziate ad impastare con le mani (3).

Quando avrete ottenuto un composto omogeneo (4) coprite con pellicola e lasciate maturare fuori dal frigo per 18 ore (5). E' normale
che dopo il tempo indicato la biga non avrà aumentato di tanto il suo volume. Passate all'impasto: nella ciotola di una planetaria
versate la semola e la farina 0 (6).

Aggiungete la biga maturata (7) il lievito di birra sbriciolato (8) e metà dell'acqua (9).

Iniziate ad impastare con il gancio (10) e aggiungete poco per volta l'acqua rimasta (11) e in ultimo il sale (12).

Lavorate fino a che l'impasto non risulterà liscio e ben incordato (13). Poi coprite con un canovaccio e lasciate riposare una decina di
minuti (14). Trasferite poi su un piano e realizzate delle piege: con le mani bagnate portate i lembi di pasta dall'esterno verso il centro
(15), così fino ad ottenere di nuovo una sfera. Lasciate riposare per 10 minuti.

Ripetete questa operazione per altre 3 volte (16), lasciando sempre riposare tra un passaggio e l'altro. Ungete una ciotola
(preferibilmente di legno) (17), trasferite l'impasto all'interno e coprite con pellicola (18).

Lasciate lievitare per 3 ore a temperatura ambiente. Quando sarà raddoppiato di volume (19), trasferitelo su un piano spolverizzato
con la semola (20) e fate delle altre pieghe di rinforzo (21).

Date all'impasto la forma di un filoncino (22) e trasferitelo su una leccarda spolverizzata con la semola. Spolverizzate anche la
superficie (23). Fate lievitare per 1 ora e mezza in forno spento con luce accesa.

Con un coltellino affilato realizzate un taglio centrale su tutta la lunghezza (25) (26). In alternativa se preferite potete realizzare dei
tagli trasversali. Cuocete in forno statico preriscaldato a 250° e cuocete per circa 45 minuti. Poi spegnete il forno, trasferite il pane
sulla griglia e aspettate fino a che sarà completamente freddo (27).

CONSERVAZIONE
Il pane di semola si conserva per 3 giorni in un sacchetto di carta. Una volta cotto e freddo potete tagliarlo a fette e congelarlo.
CONSIGLIO
Aggiungete nell'impasto semi di lino o di girasole.