Sei sulla pagina 1di 42

• Nuova serie - Anno 19 - Numero 53 - € 1,20* - Spedizione in a.p. art. 1, c.

1, legge 46/04 - DCB Milano - Giovedì 4 Marzo 2010 •

00304
ASSICURAZIONI FALKLAND BRUXELLES
Un d.g. di colore Gli sminatori sono Mrs Europa al centro

9 771120 606007
a capo di Prudential esperti dello Zimbawe delle critiche
Galli a pag. 11 Galli a pag. 11 Iovine a pag. 10
* con guida «Le agevolazioni iscali sulla casa» a € 5,00 in più; con guida «Tuir 2010» a € 6,00 in più; con guida «I danni cagionati dagli animali: responsabilità e tutele» a € 7,90 in più;
con guida «La revisione contabile» a € 5,00 in più; con guida «Il testo unico sull’accertamento» a € 6,00 in più; con il «Codice civile» a € 11,80 in più; con guida «Il concordato preventivo» a € 7,90 in più

www.italiaoggi.it
IN EDICOLA
IL CODICE
CIVILE

QUOTIDIANO ECONOMICO, GIURIDICO E POLITICO

Lombardia come esempio


Nessuna regione potrà avere nei servizi sanitari e scolastici
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

dei costi pro capite superiori a quelli lombardi. Lo dice Tremonti


Giornale dei
IL Il federalismo fiscale torna a par-

professionisti
lare lombardo. Tutte le regioni italia-
ne dovranno prendere esempio dalla
L’imbroglio delle firme per le liste è nato
Lombardia e adeguare ai parametri
di questa regione i costi dei servizi
quando i notai sono stati sostituiti dai politici
* * *
fondamentali erogati ai cittadini. Si
La diffusa superficialità nella rac-
Il Tg di ItaliaOggi tratta dei cosiddetti costi standard
che rappresentano il fulcro della
colta di firme per le candidature è
causata dall’estensione della facol-
Per vedere legge delega (n. 42/2009) approvata tà di autenticare le sottoscrizioni.
a maggio 2009 dal parlamento. L’an- Quando soltanto i notai e poche
il Tg di nuncio che sarà la regione guidata altre, ristrette categorie potevano
ItaliaOggi da Roberto Formigoni il benchmark autenticare, di rado avvenivano er-
leggi il codice per il federalismo è arrivato ieri dal rori. C’era controllo. Poi, è partita la
QR con il tuo ministro dell’economia Giulio Tre- sbracatura, culminata nella conces-
cellulare. monti. sione di autenticare rilasciata, per
Info su: Cerisano a pagina 30 legge, a tutti i consiglieri provinciali
e comunali e perfino ai presidenti e
www.italiaoggi.it/QRcode vice dei consigli circoscrizionali.
INCHIESTA
Bertoncini a pag. 2
Fisco - Spese di ospitalità
deducibili dall’impresa. In Italia l’acqua dà Formigoni resta
Se servono a far crescere il
business da bere più ai politici fuori. Nel Lazio
Poggiani a pag. 27
che alla gente di Claudio Cadei
stop alla lista Pdl
Adriano a pag. 3
E-commerce Talenti a pag. 8
- La comunica-
zzione relativa ai Dopo lo stop della Cassazione alle
ll iscrizioni sotto gli
l 8 mila
l euro. C
Concessionarie in ffibrillazione
b ll

Mini-ipoteche, prova del fuoco


m
magazzini in cui
la società deposita
i be
beni va effettuata
solo al comune dove essa ha
sede legale
Bombi a pag. 31 Dopo lo stop della Cassazione alle ipoteche sotto gli 8 mila euro, DIRITTO
6 milioni di imprese Equitalia studia le strategie per mettere un argine al fronte con- & ROVESCIO
a portata di mouse. tenzioso che si sta già aprendo. In attese delle direttive della so-
Riforma lavoro - Raffica di cietà capogruppo, alcune aziende sul territorio hanno già ricevuto L’ex ministro delle finanze, Rino
deleghe al governo. Tre mesi lettere di contestazione da parte di avvocati dei contribuenti. Ieri a Formica, socialista, ricorda
per adottare norme specifi- Roma si è svolta una riunione dei dirigenti delle società del gruppo oggi che «nell’agosto ’92, dopo che
per definire una linea operativa. Sul fronte dei ricorsi, saranno i Craxi aveva già pubblicamente
che sul pensionamento per attaccato il pool di Mani pulite,
le attività usuranti giudici di pace a decidere, ma per le ipoteche in essere potrebbe i comunisti del Pds facevano
scattare la cancellazione d’ufficio da parte dei concessionari. ancora la coda dietro la porta
Ricca a pag. 40 Bartelli a pag. 23 di Craxi perché si stava discu-
tendo dell’ammissione del Pds
Documenti/1 - Spese di AGENTI DI COMMERCIO PAR CONDICIO all’Internazionale socialista. Io
ho ancora una lettera di Piero
ospitalità,
p la norma Fassino in cui si dice: «Mi racco-
di
d comportamento
dell’Aidc
d
G i a registroimprese.it
Grazie i t i it lla ttua
azienda non farà più passi falsi.
Cerco Costanzo mando, sostenetici, cambieranno
tutti i rapporti fra di noi. Al rien-

agenti prende tro da Berlino dove Craxi era in-


realizzato da InfoCamere

tervenuto a loro favore, Occhetto


Documenti/2 - Il
parere
p sullo schema
di decreto che recepi-
Rubrica il posto fece invece subito un intervento
di pura aggressione contro di lui.
Capisce perché tanti socialisti
settimanale
sce la direttiva ricorsi
di ricerca agenti di Vespa sono andati in Forza Italia? È
il… nemico minore».
www.italiaoggi.it all’interno Castoro a pag. 20

da
e in più IL SETTIMANALE DEI PROFESSIONISTI DEL DIRITTO pa
pag.
39

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


2 Giovedì 4 Marzo 2010
I COMMENTI
IL CASO DEL GIORNO LA NOTA POLITICA

La ministra e il giovane ingegnere Il Pd resta, buono buono,


Esperto di bitume diventa re della bonifica sulla riva del fiume
DI EMILIO GIOVENTÙ sicurezza d’emergenza e sui il 15 settembre 2004. Alla DI CESARE MAFFI L’ormai celebre editoria-
progetti di bonifica e ripri- Kore nel 2006 ha strappato le corrieresco di Galli della
La Sicilia ai siciliani. Me- stino ambientale. E se per un assegno di ricerca, in Per quanto si sia in pieno Loggia esprime riflessioni di
glio se giovani. E fa niente lavoro dovesse utilizzare precedenza è stato un cul- clima elettorale; per quanto parecchi elettori del centro-de-
se il giovane siciliano pur l’auto privata no problem: tore della materia. Di quali tutti avvertano, nella mag- stra, alcuni dei quali sembra-
essendo un massimo esper- tutto rimborsato compreso materie si è occupato, qua- gioranza, che meglio sarebbe no ogni giorno di più allonta-
to di bitume e materiali li gli argomenti delle sue evitare polemiche interne; narsi dal Pdl per abbracciare
stradali finisca invece a Stefania Prestigiacomo pubblicazioni scientifiche per quanto sia ormai genera- la Lega.
occuparsi di bonifica delle che l’hanno portato alla le la previsione di una resa dei Lo spettacolo fornito dal Pdl
acque. Un dettaglio. Dario bonifica della Sicilia? Il conti perfino sanguinosa non è per molti aspetti deprimen-
Ticali, l’ingegnere, è sicilia- curriculum è prezioso an- appena chiuse le urne; non te; senz’altro, sconcertante.
no: di Palermo. Ed è giova- che in questo: la sua espe- passa giorno senza pena per Può darsi che un elettore cam-
ne: è del 1975. Ebbene, è sta- rienza va dalle pavimen- il centro-destra. pano del Pdl resti indifferen-
to nominato dal presidente tazioni stradali (l’ultima Pena recata dall’interno te alle minacce esternate dal
del consiglio, Silvio Berlu- ricerca ha avuto per ogget- più che da fuori. In fondo, se candidato presidente Caldo-
sconi, nuovo soggetto attua- to i «materiali alternativi errori, gravi o lievi, vengono ro, ma certo molti elettori del
tore nell’ambito dell’emer- per sottofondi, fondazioni commessi nel presentare le nord rimangono esterrefatti
genza bonifiche, acque e e miscele bituminose») alla liste, è risibile, per non dir di e sgradevolmente impressio-
ciclo di depurazione della pioggia di ceneri vulcani- peggio, scaricarne la responsa- nati all’idea che un candidato
regione Sicilia, d’intesa con che sugli aeroporti. Ma il bilità sugli avversari, i quali, possa talmente avere ribrezzo
il ministro dell’Ambiente, suo curriculum in rete non al massimo, fanno il proprio civile verso un sostenitore da
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

Stefania Prestigiacomo, e dice una cosa: che una si- gioco, e non da oggi, come nel preferirlo cancellato. È sta-
su proposta del capo del- ciliana come lei l’ha volu- caso dei radicali. to bene chiudere in fretta la
la Protezione civile, Guido to anni fa per un incarico Tra un La Russa (coordina- vicenda Di Girolamo, grazie
Bertolaso. Che cosa dovrà prestigioso. Nel 2008, infat- tore del Pdl, ma altresì mini- alle dimissioni dell’interes-
fare il giovane Ticali? Con ti, l’allora nonché attuale stro della Difesa), che lancia sato. Resta però il fatto che il
un compenso pari all’80% ministro per l’Ambiente, minacce francamente fuori senatore eletto all’estero era
del trattamento economico Stefania Prestigiacomo luogo, ed esponenti romani del del Pdl, non del Pd. Il quale
dei dirigenti di prima fascia la polizza assicurativa. Ma nominò proprio Dario Tica- partito di maggioranza, che ultimo partito mai come ora
della Regione Sicilia, avrà chi è Ticali? Un luminare li, allora 32enne, alla pre- non paiono aver capito bene la se ne sta, buon cinese, sulla
l’ultima parola sui piani di dell’ambiente? Si è laurea- sidenza della commissione situazione, ci si chiede perché sponda del fiume elettorale. I
caratterizzazione delle aree to all’università di Kore di Ippc, incaricata del rilascio il movimento di Berlusconi danni se li causano da soli i
pubbliche compresi i lito- Enna, piccolo istituto pri- dell’autorizzazione integra- non si renda conto che certe berlusconiani.
rali ed i sedimenti marini, vato nato con decreto del ta ambientale. polemiche paiono gratuite agli
interverrà sulla messa in ministero dell’Istruzione © Riproduzione riservata stessi sostenitori. © Riproduzione riservata

L’ANALISI IL PUNTO

Umberto Bossi modello 2010 Quando si usavano i notai


è adesso un leader moderato questa cagnara non c’era

U C
mberto Bossi è il tura con i mitra i suoi ome mai c’è tan- di reati elettorali, all’evi-
politico più astu- DI PIERLUIGI MAGNASCHI sostenitori che, urlava ta diffusa super- DI MARCO BERTONCINI
denza diffusi.
to di tutto l’arco dal palco di Pontida, ficialità (lascia- Naturalmente la fa-
parlamentare italiano. Avreb- non riusciva più «a tener fermi». Adesso mo stare i brogli) nella raccolta coltà di autenticare le firme concessa a
be messo nel sacco anche Palmiro Togliat- invece, di fronte a un Berlusconi che ac- di firme per le candidature? Il punto esponenti di partito, quali sono decine di
ti. E infatti, in base a diversi sondaggi, la cusa i procuratori politicizzati di essere dolente sta nell’estensione della facoltà migliaia di consiglieri negli enti locali,
Lega sta raccogliendo copiosi frutti dalla dei «talebani» del diritto, Bossi lo invita, di autenticare le sottoscrizioni. Quando si traduce in abusi. Si spiega così quel
sua recente politica, non solo nelle sue come se fosse un vecchio nonno che le ha soltanto i notai e poche altre, ristrette che giustamente lamentano i radicali: le
zone di tradizionale insediamento, ma già viste tutte, alla moderazione e alla categorie potevano autenticare, di rado firme si raccolgono senza l’esistenza di
anche sotto la linea del Po. Anche se a calma, non esitando di dare, su questo avvenivano errori. C’era controllo. Poi, liste chiuse, mentre solo in un secondo
molti può dispiacere (e un poco spiace an- punto, pubblica ragione persino al pre- è partita la sbracatura, culminata nel- momento si regolarizzano i fogli delle
che a me) la politica è essenzialmente, sidente della repubblica, Giorgio Napoli- la concessione di autenticare rilasciata, sottoscrizioni.
in qualsiasi paese, una grande recita. Il tano (colui che, in base alla Costituzione, per legge, a tutti i consiglieri provinciali Quanto alla possibilità d’inserire
leader politico infatti deve essere un mat- rappresenta «l’unità della Nazione»). E e comunali e perfino ai presidenti e vice nomi in extremis, di cancellarne altri, di
tatore capace di interpretare il mood di davanti alla ridicola Caporetto delle liste dei consigli circoscrizionali. presentare liste collegate, tutto rientra
un paese in un certo momento. Se è un le- elettorali del Pdl presentate fuori tem- Che cos’è, in concreto, successo? Che le in una supposta legalità formale, per-
ader monotono (si potreb- po massimo o con firme firme si sono raccolte, di- ché nemmeno ripetute
be purtroppo dire anche, farlocche, Bossi non ha ciamo così, in allegria. La denunce in sede penale
se è coerente; se cioè è uno altro da dire, con il suo presenza fisica dell’auten- sono mai riuscite ad ave-
che ha dei valori che tra-
Si candida così mezzo sorriso che filtra ticatore al momento della
Adesso tutti re esiti concreti. Al più,
duce in una linea politica a prendere una dietro il mezzo toscano sottoscrizione è divenuta autenticano tutto. ci sono state conseguen-
e la mantiene nel tempo) barca di voti spento, che gli esponenti un di più. Curiosamente, E si vede ze per alcuni elettori
questo è anche un leader del Pdl sono «dei politici molte firme sono apposte (sbadati?) che avevano
che non sopravviverà alle dilettanti» che è il peggio l’una appresso l’altra con sottoscritto più liste con-
mode che inevitabilmente si susseguono. che si possa dir
dire a colui che dichiara es- calligrafia simile. Addiritturaura è succes- correnti per la medesima elezione.
Tony Blair, ad esempio, ha sfondato 15 sere Mister Efficienza. so che i sottoscrittori si susseguissero Il richiamo alla legalità sostanziale
anni fa in Inghilterra e nel mondo come Il Bossi modello 2010 è un Bossi com- pagine su pagine in rigoroso ordine ha fondamento. Però si scontra con con-
figura carismatica ma adesso è passato pletamente diverso da quello dell’anche alfabetico, come se la gente andasse solidate esigenze delle segreterie locali
di cottura. Al massimo, può tenere confe- recente passato (chissà poi qual è il Bos- a firmare secondo il proprio cognome, e nazionali dei partiti, che vogliono fare
renze e scrivere le sue memorie. si vero; forse, come tutti i trasformisti, dalla a alla zeta. Càpita perfino (caso e disfare le liste fino all’ultimo secondo
Questo rischio non lo corre certo Um- non lo sa nemmeno lui). Adesso che recente, in un comune veneto tre firma- e hanno necessità di evitare intralci le-
berto Bossi. Ancora pochi anni fa, il Sena- ha raggiunto la credibilità piena, Bos- tari in un colpo) che a sottoscrivere una gati alle autentiche delle firme. Chie-
tur proponeva di segare il Nord dell’Italia si deve giocare la carta dell’equilibrio, lista siano persone morte. Gli addetti ai dere ai partiti di riportare correttezza
dal resto del paese, maltrattava la ban- dell’affidabilità, della saggezza. Mentre lavori sanno che ci sono riserve di firma- è come chiedere a essi di sopprimere
diera italiana, rifiutava l’inno di Mameli, gli altri leader non sanno più a che santo tari di precedenti elezioni da riciclare il finanziamento pubblico, pudicamen-
proponeva la religione celtica al posto di rivolgersi, Bossi si rivolge agli elettori. se opportuno. Firme apposte in bianco te mascherato da rimborso elettorale.
quella cattolica e soprattutto minacciava Dicendo loro: sono qui. Volete un passag- sono completate all’ultimo istante con Nessuno spontaneamente si danneggia
di far scendere dalle alti valli bergama- gio? Alè! simboli, liste, candidati. Tanti pasticci da sé.
sche, non solo con i forconi, ma addirit- © Riproduzione riservata spiegano il ricorso a depenalizzazioni © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PRIMO PIANO Ma
Giovedì 4 Marzo 2010 3

Respinti i ricorsi del centro-destra. E oggi la Corte d’Appello può far saltare la Polverini

Si va alle urne passando per i Tar


In Lombardia per ora Formigoni fuori gioco. Il Pdl a Roma pure
FRANCO ADRIANO
DI
La legalista Bonino adesso
I fa irritare l'ex tesoriere Ds
l forte appello del centro-de-
stra a lasciar votare gli ita-
liani, senza tanti intoppi bu-
rocratici, non è stato accolto. Per Emma Bonino l’aeroporto di Vi-
La legge, secondo i giudici della terbo rischia di essere la Malpensa
Corte d'appello, non permette di del Lazio. Così la candidata della
accogliere i ricorsi presentati dal sinistra alla regione Lazio è riusci-
centro-destra in Lombardia, per ta nell’intento di irritare il leader
l’esclusione del listino di Roberto del Pd nella Tuscia, Ugo Sposetti: lo
Formigoni, e nel Lazio, per la lista storico tesoriere diessino è il pro-
del Pdl in provincia di Roma in tagonista della nascita e della pro-
appoggio a Renata Polverini. Tut- gettazione dell’infrastruttura. Ma
ti respinti. E la palla ora torna al ieri la Bonino, parlando con gli in-
centro, nel campo da dustriali di Roma e del Lazio, non si
gioco della giustizia Vignetta di Claudio Cadei è risparmiata, pronunciando parole
amministrativa: durissime: «L’aeroporto di Ciampi-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

in particolare ai radicale (non quella ufficiale prio alla Seconda sezione-bis del no è illegale, Fiumicino non può
Tar (Tribunali diffusa nell’etere, ma quella Tar, quella presieduta da Eduardo andare avanti così e Viterbo non
amministrati- relativa al pissi pissi degli Pugliese. Sull’esito, è chiaro, che può essere una nuova Malpensa, Emma Bonino
vi regionali) e ambienti di provenienza nessuno può fare illazioni, nono- una nuova cattedrale del deserto.
al Consiglio di della candidata Emma Bo- stante le voci che sono già iniziate Viterbo va visto in un’economia di
stato. I tempi sa- nino) ieri già si proiettava su a circolare fra i radicali. E mentre scala valutando il potenziale flusso di passeggeri». Qualcuno
ranno brucianti e chi si sarebbe occupato ora Formigoni nel corso della confe- dovrà spiegare a Emma che non bisogna mai provocare l’ira
qualcuno rischie- della questione. «Se il ricorso renza stampa di ieri sera lamen- di Sposetti, specie parlando delle future prospettive economi-
rà seriamente di finirà alla seconda sezione del tava la cancellazione di ulteriori che del suo territorio, anche perché lui da anni ha pure altri
scottarsi. Non Tar del Lazio i quotidiani pos- firme al suo listino da parte della progetti in mente: l’interramento di almeno tre chilometri di
fosse che sono senza ombra di dubbio Corte d’appello «senza motivazio- ferrovia, partendo dal tratto compreso tra Porta Fiorentina
radio preparare il titolo: ‘‘Ri- ne», la Polverini saprà oggi se la e Porta Romana, con la prima trasferita al Poggino, quindi la
ammessa la lista miccia accesa sotto il suo listino la rinascita del collegamento ferroviario con Roma, via Caprani-
del Pdl a Roma’’», farà saltare oppure no. E pensare ca-Bracciano-San Pietro. Attualmente Viterbo dista da Roma
dicevano queste che era pronto un ddl bipartisan circa novanta chilometri: serve almeno un’ora e mezzo con
voci. Ora, secondo per escludere la fase della raccolta l’automobile e un paio d’ore con il treno. Troppo, non solo
quanto risulta a delle firme per la presentazione per Sposetti. Che la Bonino voglia o no.
Italia Oggi il ri- delle liste. Oggi, in tanti, sareb- Pierre de Nolac
corso del Pdl nel bero pronti a rinnegarlo. © Riproduzione riservata
Roberto Formigoni Lazio finirà pro- © Riproduzione riservata

Giro si lancia Scoppia il caso delle sottoscrizioni-lampo, più di cento in meno di due ore e mezza
su Granata
Il sottosegretario ai beni
E a Belluno anche la Lega rischia
e alle attività culturali
Francesco Giro ieri ha
dato un segnale forte a
Fabio Granata, An e ne-
La Destra: firme da verificare
mico numero uno dei for- DI GIAMPIERO DI SANTO e nessun problema», ha spiegato.
zisti: «È un deputato del «La Lega in provincia è la prima

S
Pdl e anche capogruppo e la rideva, sommessa- forza politica e abbiamo il 40%
nella commissione Cul- mente Umberto Bossi, dei consensi. Nulla di strano,
tura, dove io vado tre o sui guai del Pdl nella pre- quindi, che non ci siano proble-
quattro volte alla setti- sentazione delle liste per mi nella raccolta delle firme. Gli
mana e dove lo vedo as- le elezioni regionali. elettori non ci mancano, non ca-
sai di rado. L'ultima volta E con il senatur, sotto i baffi, pisco il ricorso». La Monteleone,
credo di averlo incontra- se la ridevano tutti quelli del però, si capisce benissimo da sé:
to due o tre mesi fa quan- Carroccio, pronti a giurare sul- «Alla provincia siamo governati
do abbiamo discusso del- la propria abilità nell’aggirare da un partito, la Lega, che non
la istituzione della nuova ostacoli e cavilli. Peccato che sa neppure che per Belluno sono
direzione per la valoriz- quei sorrisini siano venuti un richieste almeno mille sottoscri-
zazione del ministero, il po’ meno negli ultimi tempi. E zioni. Noi, che non pretendiamo
cosiddetto regolamento peccato, ancor di più, che siano di essere la Lega, per raccogliere
Resca». Sottolineando venuti meno in una delle rocche- le firme abbiamo sempre dovu-
che «lì Granata era pre- forti della Lega, in quel Veneto to lavorare molto, non certo due
sente, polemicamente dove il ministro delle politiche ore e mezza. Quello che chiedia-
presente, diciamo che è agricole, Luca Zaia, corre per mo alla Procura è di sapere se
capogruppo del Pdl ma ha succedere al governatore uscente le dieci schede con le cento firme
avuto un atteggiamento Gian Carlo Galan. Già, perché Luca Zaia sono state autenticate secondo la
dialettico, è una perso- a Belluno, la lista provinciale al- legge, quindi raccolte in presenza
na animata da propositi lestita dal Carroccio solo all’ulti- abitanti, la legge prescrive un delle firme», ha dichiarato, «ma di un autenticatore, o raccolte e
forse non sempre ricon- mo minuto, e con indicibili soffe- numero di firme non inferiore a chiedo se siano state rispettate le autenticate in seguito, magari da
ducibili alla posizione renze, è riuscita a raccogliere le mille. Così, per rimediare, si sono procedure di autenticazione. Due un soggetto unico. Ritengo che
istituzionale che ha nella mille firme necessarie per essere impegnati in un vero rush fina- ore e mezzo sono pochissime per sia un dubbio legittimo». La se-
Commissione cultura». Il considerata presentata. Ma fino le, che alla fine è stato coronato raccogliere cento firme in modo gretaria provinciale della Destra
deputato Giancarlo Leh- a due ore prima dello stop, all’ap- dal successo. Qualcuno, però, regolare». se la prende anche con Zaia: «In
ner definisce invece Gra- pello ne mancavano almeno un non riesce ancora a crederci. Ed Un semplice sospetto, suffi- venti giorni ho speso 320 euro di
nata come «una quinta centinaio. Sembra, raccontano i è tanto diffidente da avere pre- ciente tuttavia per chiedere alla ricarica telefonica per avere un
colonna, aspide in seno» bene informati, che i dirigenti sentato un ricorso. Si tratta del Procura una attenta verifica. Per colloquio con lui, il candidato di
al centrodestra. locali della Lega Nord incaricati segretario regionale della De- il coordinatore provinciale del- tutti i veneti, senza riuscirci», ha
Pierre de Nolac di raccogliere le firme abbiano stra, Titti Monteleone, inso- la Lega Gianvittore Vaccari, detto. «Con Galan, questo, non
© Riproduzione riservata dimenticato che per la provin- spettita da tanta velocità: «Non però, la Monteleone farà un buco era mai accaduto».
cia di Belluno, con più di 200.000 entro nel merito della veridicità nell’acqua: «Nessuna irregolarità © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


4 Giovedì 4 Marzo 2010
PRIMO PIANO
Soggetti e slogan simili per convincere gli elettori. Prove tecniche per le politiche del 2013

Tra Pd e Udc un’alleanza creativa


Per la campagna elettorale scelte due agenzie baresi
ANTONIO CALITRI
DI campagna lo scorso ottobre»
spiega a Italia Oggi il direttore La maggioranza
L a chi sarà primo
e convergenze parallele della Tom, Franco Liuzzi, «e
tra Udc e Pd passano an- abbiamo chiesto di poterla pre-
che dalla creatività. Con sentare al responsabile della
tutti e due i partiti che comunicazione del partito che Nonostante le smentite,
per la campagna delle regiona- prima ci ha accolto e ci ha ascol- nel Pdl romano si sta già
li mettono al centro l’Italia. E tati poi, evidentemente convin- pensando a come fare nel
scelgono entrambi un’agenzia to dal soggetto, si è assentato caso venisse confermata,
barese. Soggetto e agenzia quin- qualche minuto ed è ritornato nei prossimi giudizi, l’eli-
di vicini anche fisicamente qua- con Casini in persona». Nulla di minazione della lista pro-
si a voler fare le prove tecniche pianificato quindi ma la casua- vinciale di Roma. La rispo-
di alleanza e collaborazione per lità e l’effervescenza della lotta sta è semplice: bisognerà
creare il primo laboratorio della politica pugliese hanno sicura- accentuare la propaganda
creatività politica di quella che mente contribuito. Altro punto su Renata Polverini, affin-
sembra un’alleanza sempre più in comune tra le due agenzie ché possa battere, quanto
solida tra Pier Ferdinando baresi, che hanno scelto per le a voti regionali (ossia quel-
Casini e Pier Luigi Bersani. regionali il soggetto Italia, è il li indirizzati sul candidato
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

Pur trattandosi di regionali, in- faccione. A breve, nelle sette re- presidente, con relativo
fatti, entrambi i partiti anziché gioni dove l’Udc non si presen- listino), la concorrente
scegliere un tema territoriale, ta da solo partirà una seconda Emma Bonino. Basterebbe
hanno puntato su una campa- fase della campagna Tom con il un voto in più. Infatti, la
gna che mette al centro della volto del leader Udc in primo legge regionale garantisce
loro attenzione l’Italia intera. piano e lo slogan «sosteniamo la maggioranza assoluta
Un messaggio per spiegare a solo i migliori» che fa il paio con dei seggi a chi arriva primo
tutti la valenza nazionale di il faccione di Bersani su alcuni nella corsa alla presiden-
queste regionali, almeno per Pier Luigi Bersani e Pier Ferdinando Casini dei manifesti dell’«altra Italia» za. Può essere il 55%, può
queste due formazioni. Per targati Pd. Campagne vicine essere addirittura il 60%
l’Udc, infatti, l’attenzione è poche parole, un’altra Italia» dell’amicizia consolidata con il quindi, quasi una sintonia tra dei consiglieri: chi viene
tutta sul tricolore da ricucire per il Pd. Se per i democratici, vicesegretario Enrico Letta, le due agenzie in vista del 2013? eletto presidente non è di-
con due soggetti, il primo una seppur dopo una gara a cinque, la sorpresa è arrivata dalla «Mi sembra presto per dirlo ma midiato e non può trovarsi
bandiera con i punti appena la scelta è ricaduta sull’agenzia scelta Udc. Ad accompagnare perché escluderlo», conclude sprovvisto di maggioranza
imbastiti, l’altra con tre brac- barese Proforma, ormai di casa i centristi nei 695 comuni e 93 Liuzzi. «Di certo posso dire che in consiglio. Addirittura è
cia che sorreggono ago e filo e a sinistra e da sei anni ondivaga capoluoghi interessati al voto oltre che laboratorio politico la previsto il caso che, qualo-
come slogan la missione forte tra le campagne di Nichi Ven- c’è un’altra agenzia barese, la Puglia si sta rivelando anche un ra la ripartizione dei seggi
che si è dato Casini «ricuciamo dola (anche contro il Pd come Tom, alla prima esperienza laboratorio della comunicazione nelle varie province abbia
l’Italia». Faccioni di gente comu- l’ultima alle primarie pugliesi) con una campagna di partito. politica». Del centrosinistra. già assegnato i consiglieri
ne e il fumetto che promette «in e quelle dei democratici per via «Avevamo pensato a questa © Riproduzione riservata in modo tale da non con-
sentire di raggiungere il
55% di seggi di sostegno
Sconfessata l’inchiesta Why not, dopo l’assoluzione Loiero diventa presentabile al presidente eletto, ven-
ga accresciuto il numero

Di Pietro alla guerra della Calabria


dei consiglieri regionali.
Sono, cioè, assegnati seggi
aggiuntivi, per garantire la

pronto a boicottare De Magistris


maggioranza al presidente
eletto. Il fatto si è verifica-
to nove volte fino al clamo-
roso caso della Lombardia
nel 1995, quando furono
eletti 90 consiglieri in

D
opo l’assoluzione del ha contribuito a gettare fango luogo di 80 per assegnare,
governatore Agazio sulla Calabria anche fuori dalla appunto, la maggioranza
Loiero, in Calabria piaga della ’ndrangheta, con il assoluta all’allora esor-
Antonio Di Pietro fallimento pressoché totale del diente Formigoni. Erano
è pronto a boicottare il suo suo lavoro, agli occhi dei cala- ben 10 seggi aggiuntivi.
stesso partito pur di sgonfiare bresi appare sempre meno cre- Il problema, quindi, per
il delfino rampante Luigi De dibile. Tanto vale scaricare lui e la Polverini è oggi di spo-
Magistris. Iniziano a volare gli i suoi uomini e rimettersi in gio- stare l’attenzione sul voto
stracci tra i due galli dell’Italia co con la speranza di salvare la a sé stessa molto più che
dei Valori ancora prima dei ri- regione che con il centrosinistra sulle liste provinciali di
sultati delle regionali. E se De diviso tra il governatore uscen- appoggio. Nella provincia
Magistris in Campania sta ten- te e l’industriale Pippo Calli- di Roma è verosimile che
tando di fare uno sgambetto al po, secondo gli ultimi sondaggi la maggior parte dei po-
suo capo ora in Calabria rischia verrebbe facilmente vinta dal Antonio Di Pietro e Luigi De Magistris tenziali elettori del Pdl
il cappotto. Se l’europarlamen- sindaco Pdl di Reggio Calabria, riversi il suffragio su liste
tare infatti, pur di rispettare la Giuseppe Scoppelliti. Una del giovane ex pm era solo una una sorta di desistenza a Loiero di appoggio alla Polverini.
sua coscienza ha chiesto ai suoi strategia per salvare Pier Lu- storia inventata dai suoi nemici, con l’industriale del tonno che Anche se, però, venissero
il voto disgiunto contro Vincen- igi Bersani e affossare defini- quando ha visto i sondaggi che diventerebbe vice governatore. meno molti suffragi, ad-
zo De Luca e a favore del gril- tivamente De Magistris quindi. davano allo sconosciuto grillino Se Callipo e il suo regista, non dirittura se, per assurdo,
lino Roberto Fico, in Calabria, Di Pietro, dopo aver saputo che consensi fino al 5% ha deciso di accetteranno una soluzione del tutti gli elettori del Pdl vo-
adesso l’ex pm di mani pulite è in Campania nonostante la sua prendere subito dei rimedi. In- genere, Di Pietro potrebbe ten- tassero solo la presidente,
pronto a dargli pan per focac- parola al segretario del Pd e al nanzitutto la campagna eletto- tare addirittura di convogliare i la partita resterebbe tutta
cia. Alla luce dell’assoluzione candidato governatore De Luca, rale in Campania non sarà più voti che controlla direttamente da giocare, perché conte-
piena del governatore uscente De Magistris non solo non si sta delegata all’europarlamentare su Loiero anziché sul suo stesso ranno i voti al candidato
proprio da quell’inchiesta «Why impegnando ma addirittura sta ma ci andrà personalmente e partito. L’Italia dei valori che è presidente. Semmai, po-
not» che ha fatto spiccare il volo spingendo per il voto disgiunto più volte lui. già commissariata, davanti a trebbe scattare il mecca-
politico a De Magistris, Loiero a vantaggio del candidato di La sberla più grossa però, un cattivo risultato attribuibile nismo dei seggi aggiunti.
non risulta più un impresenta- Beppe Grillo, non ci vede più. gliela darà in Calabria, la re- tutto a De Magistris verrebbe Anche senza la lista ro-
bile per l’Italia dei Valori e per Non può assolutamente per- gione che lo ha reso famoso. rivoltata come un calzino e l’ex mana del Pdl, insomma,
il suo codice etico. Viceversa, mettersi di perdere autorità Seppur non è più possibile pm di Reggio Calabria ne usci- non tutto è perduto per
l’ex pm che con la sua inchie- all’interno del suo partito né la un’alleanza tra Loiero e Callipo rebbe ridimensionato o addirit- il centrodestra.
sta che gettò un’ombra sull’al- credibilità che sta cercando di sostenuto ufficialmente da Idv tura polverizzato. M.B.
lora premier Romano Prodi e riconquistare tra i suoi alleati. e radicali, Di Pietro vuole ten- Ant.Cal. © Riproduzione riservata
ministro Clemente Mastella Ma se credeva che il disimpegno tare un avvicinamento offrendo © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PRIMO PIANO Ma
Giovedì 4 Marzo 2010 5

Un italiano che vive oltreconine spiega perché vorrebbe avere i diritti di un tassista dello Zaire

Il voto all’estero fuori dai miti


Il caso Di Girolamo ha scoperchiato un autentico pateracchio
DA BERLINO
ROBERTO GIARDINA
Calabria e in Sicilia, due giorni
all´andata e due al ritorno. Il
possiamo farlo? Infine nel 2001
si passa da un eccesso all´altro.
ché è mia moglie, le dicono. Lei si
arrabbia ancora di più. Ci tocca Meloni senza
mio giornale di allora, mi chiese Si vota ma per nostri candidati scegliere tra candidati sconosciuti
Bobbio
R
oberto Calderoli dice di fare un´inchiesta per accertare esuli come noi. Almeno, così si o, purtroppo, troppo noti. Chi sta
che gli italiani all´estero come avrebbero votato. Andai a dovrebbe. Dovrei scegliere tra il all´estero, lavora. Chi si candida,
non dovrebbero votare Stoccarda, e scrissi che non po- voto a Berlino o a Roma in anti- di solito, non è il meglio, ovunque Luigi Bobbio, capo di gabi-
perché non pagano le tevo saperlo, ma gli unici che si cipo. Nel 2006, l´Ambasciata ita- abbia deciso di militare, e vi prego netto del ministro Giorgia
tasse in Italia. La stessa cosa mi occupavano di loro erano quelli liana in Germania mi avvertì per di non darmi del qualunquista. I Meloni, è il candidato del
disse in faccia Walter Veltroni del Msi. Gli davano un sacchetto e-mail, ma lo fece il giorno dopo candidati di Berlino hanno un Pdl per la carica di sindaco
in visita a Berlino, città con cui la tricolore con dentro panino e pol- la scadenza. È vero, certo, tocca collegio che va da Vladivistock di Castellammare di Sta-
sua Roma è gemellata. Diciamo lo arrosto per il viaggio. Patriot- a me conoscere la legge. Ma alla Manica. Avranno qualche bia. Lui vuole spodestare il
un’ignoranza bipartisan. Si torna tismo e calorie. Il mio pezzo non è facile, vi as- problema a contattare gli eletto- centrosinistra da palazzo
al voto per censo. Il principio sa- non uscì mai.Una volta che sicuro, seguire le ri. Nel 2006, Forza Italia presentò Farnese: ex senatore ed ex
rebbe pericoloso: chi paga le tasse andavo all´aeroporto per scadenze italia- Giamburrasca: Rita Pavone, che magistrato della direzione
ha diritto al voto? In parte è così, tornare a Roma, il tassi- ne dall´estero. ha una villa in Svizzera. Chissà distrettuale antimafia del-
almeno in Germania: da sempre sta mi chiese se andavo in Arriva la mia come avrebbe potuto capire i pro- la procura della Repubbli-
voto alle comunali, posso contri- vacanza: «Vado a votare». scheda, ma non blemi del pizzaiolo di Amburgo. ca di Napoli, il suo nome
buire alla decisione se favorire il «Votare?», si meravigliò quella di mia E la sinistra era convinta che circolava da tempo per le
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

tram o le scuole, o spendere per i lui, «io lo faccio per lette- moglie, spedita gli emigranti nostalgici fossero elezioni amministrative.
parchi. Non certo per la politica ra». Era dello Zaire, o del a Bonn dove non tutti di destra. Secondo me si di- Già nella scorsa legisla-
estera di Frau Angela Merkel Il Congo per chi è abituato abitiamo da 13 vidono da una parte e dall´altra tura Bobbio faceva parte
vero punto è che noi italiani fuori ai vecchi nomi. Perché noi anni. Lei si preci- come in casa. È un’impressione dello staff della Meloni
confine, il diritto al voto l’abbia- soli al mondo non pita all´ambasciata, che non posso provare. Però nel quando l’allora leader dei
mo. La domanda, da sempre il protesta, ottiene la 2006 Prodi vinse grazie agli ita- giovani di Alleanza nazio-
problema è: come votare. Fino al scheda, per- liani di fuori. Forse per l´effetto nale venne eletta vicepre-
2001, bisognava tornare in patria. Giamburrasca. I tedeschi votano sidente della camera. Si
E la nostra Italia contribuiva alle per lettera con qualche settima- era parlato di un ruolo di
spese. Mio zio Italo, che viveva a na di anticipo anche se partono in sottosegretario, per l’ex
Wangharei, Nuova Zelanda, a vacanza. Problemi di brogli? Una magistrato, ma alla fine nel
ogni elezione riceveva una lettera democrazia non dovrebbe avere Pdl si è preferito spenderlo
che gli prometteva il rimborso di questi timori. A me piacerebbe per conquistare l’ammini-
del biglietto in treno, in se- votare per lettera per il candidato strazione locale stabiese.
conda classe, attraverso della mia circoscrizione in patria. Anche se nel centrodestra,
l´Oceano Pacifico, e poi Ma per realizzare il mio sogno do- nella zona, non mancano
Cina e Siberia. Gli emi- vrei chiedere la cittadinanza del le divisioni.
grati dal nostro Sud mio tassista. Chissà quando si (PdN)
si sobbarcavano una vota nello Zaire? © Riproduzione riservata
lunga odissea fino in Roberto Calderoli © Riproduzione riservata

E il senato approva le sue dimissioni Gasparri: serve la massima attenzione. Ricorso dietro l’angolo

Di Girolamo E ora Fantetti ai raggi X


si è costituito Pdl cauto sul neo senatore
DI MAURO ROMANO comportamento, ma ha tenuto a DI ALESSANDRA RICCIARDI Marco Follini, all’estero è residente per davvero.
ribadire la sua estraneità ai fatti E che questo è perfettamente compatibile con il suo

L’ Q
aula di palazzo Ma- contestati dalla procura capitoli- uesta volta ci vanno con i piedi di piom- incarico a tempo determinato presso il ministero
dama ha approvato le na. Inoltre ha voluto assicurare bo. Non vogliono un Di Girolamo bis. Ieri dello sviluppo economico. Tutti elementi, quelli de-
dimissioni di Nicola Di i colleghi: non è certo stato lui, il presidente dei senatori Pdl, Maurizio sumibili dalla documentazione prodotta a sostegno
Girolamo, il senatore ha precisato, ad aver portato a Gasparri, solcava i cor- della eleggibilità, che la giunta si è
del Pdl eletto all’estero coinvolto palazzo Madama «l’indegnità ridoi del senato portandosi dietro impegnata, all’unanimità, a verifi-
nell’inchiesta della mafia e un ampio fascicolo con le inchie- care puntigliosamente. «La giunta,
della procura di della ‘ndranghe- ste giornalistiche su presunti esercitando i suoi poteri d’ufficio»,
Roma per ma- ta». Subito dopo brogli nelle elezioni all’estero di spiega Francesco Sanna (Pd),«
xiriciclaggio. Lo ha ringraziato altre circoscrizioni. Nel giorno in esaminerà ed approfondirà i titoli
stesso senatore, gli amici «sen- cui l’aula di Palazzo Madama ac- prodotti». Al di là di un eventuale
in serata, si è co- za citarli per cettava le dimissioni da senatore ricorso che potrà essere presentato
stituito alle for- nome, visto che eletto all’estero, per il Pdl, Nicola da uno o più controinteressati nei
ze dell’ordine. oggi sono l’un- Di Girolamo, poi inquisito dal- prossimi 20 giorni. «Altro che even-
In mattinata il tore, il Lucifero, la Procura di Roma per associa- tuale, qui il ricorso è scontato», vo-
presidente del e potrei esporli zione a delinquere e riciclaggio ciferavano alcuni senatori del Pdl,
senato, Renato a qualche ri- nell’ambito dell’inchiesta Fastweb, che puntano gli occhi sulle mosse
Schifani, ave- schio». A quel Gasparri chiedeva ai suoi compo- di Antonella Rebuzzi, la seconda
va proclamato punto è scatta- nenti della giunta delle elezioni esclusa per un migliaio di voti di
l’esito della vo- to un applauso di passare ai raggi X il succes- differenza. «Lei è residente a Mo-
tazione avve- Nicola Di Girolamo dai banchi del sore del dimissionario, il primo sca, per davvero», oppure, «con lei
nuta a scrutinio Pdl, che ha su- non eletto della lista Pdl, ovvero andiamo sul sicuro, anche perché
segreto: sono stati 259 i senatori bito prodotto la reazione delle Raffaele Fantetti. «Rispetterò la in parlamento c’è già stata», erano
che hanno detto sì al passo in- opposizioni. Anna Finocchiaro, proclamazione che effettueranno Maurizio Gasparri i commenti più in voga.
dietro di Di Girolamo, 16 quelli presidente dei senatori del Pd, gli organismi competenti, ma per Quello che è certo è che la Giun-
contrari e 12 gli astenuti. ha definito «inimmaginabile» quanto riguarda il gruppo che presiedo annuncio ta avvierà le verifiche sul neo eletto. Nel frattempo
Il senatore eletto all’estero, quel saluto «scrosciante e calo- fin d’ora che accetterò richieste di iscrizione solo Fantetti potrà svolgere a tutto tondo i suoi uffici
che già all’epoca finì nel mirino roso». Per Maurizio Gasparri e quando la giunta avrà certificato coloro che saranno senatoriali. Fin quando non indicherà il gruppo di
per presunte irregolarità relati- Gaetano Quagliariello del Pdl, stati passati ad un vaglio, immagino e auspico, par- appartenenza, sarà inserito d’ufficio nel Misto. E i
ve alla sua elezione, ha lasciato invece, il gesto va interpretato ticolarmente attento», spiegava Gasparri. Da ieri malpensanti ritengono che questa collocazione po-
il senato dopo aver detto poche solo come un segnale di rispetto senatore, l’avvocato inglese Fantetti ha già messo le trebbe diventare, visto il tepore con cui molti del Pdl
parole. Nel suo discorso ha am- e di solidarietà umana. mani avanti e ha precisato che lui, come dimostrano lo hanno accolto, anche definitiva.
messo qualche leggerezza nel suo © Riproduzione riservata i documenti depositati nella giunta presieduta da © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


6 Giovedì 4 Marzo 2010
PRIMO PIANO
Berlusconi ha mollato la presa. Ne sono stati nominati in modo clientelare altri quattro

C’è l’alluvione di sottosegretari


Già nel 1946 veniva definita «assurda e sconcia» da F.S. Nitti
MARCO BERTONCINI
DI re si accorga che la spartizione
del potere fra un numero sem-
pubblico che ci giudica. Il pub-
blico è scontento e giustamente
numero dei ministri attuali e al
numero inverosimile dei sottose- Floris?
P È in biblioteca
iù crescono le poltrone, pre maggiore di responsabili lo spesso ostile. Non ci illudiamo gretari». Per la cronaca, i sotto-
più sale l’inefficienza. danneggia più di quanto non gli delle apparenze d’indifferenza: segretari erano 22. Che direbbe
Lo diceva sempre Ber- possa recare voci di appoggio. C’è il pubblico vede e osserva e odia oggi, «Ciccio» Nitti, di fronte al
lusconi. Infatti quando un elegante precedente storico, tutte le forme di dissipazione». giuramento di quattro nuovi sot- Niente trasmissione televi-
il governo Berlusconi giurò, di pesante critica ai troppi sot- Esattamente quel che Berlusco- tosegretari? siva, il martedì sera, per Gio-
quasi due anni fa, il totale delle tosegretari. Lo espresse Franco ni & Co. sembrano non avvertire © Riproduzione riservata vanni Floris. “Ballarò”, che
poltrone occupate, fra ministri, Saverio («Ciccio») Nitti, interve- oggi, con l’unica differenza che Marco Pannella non ha mai
ministri senza portafoglio e sot- nendo all’Assemblea Costituen- il «pubblico» è ora la pubblica amato, per un pomeriggio
tosegretari, era di 60, come da te, il 16 luglio 1946, durante il opinione. si trasferirà in una storica
legge finanziaria per il 2008 (la dibattito sulla fiducia al secondo Infine Nitti così sferzò De Ga- biblioteca, la Vallicelliana.
n. 244 del 2007). Poi, è stato lo governo De Gasperi. speri: «Ventuno ministri. Nu- Nella romana piazza della
sbraco. Così, si è avuta, per ben Con vivace polemica, il quasi mero enorme». Eppure vi erano Chiesa Nuova, il prossimo
due volte, la nomina di Bertola- ottantenne ex presidente del degli interim, sicché a ventu- 10 marzo, in occasione del-
so. Sono poi stati elevati alcuni Consiglio, dichiarò: «Sottosegre- no ministeri corrispondevano la presentazione del libro di
sottosegretari a ministro senza tari chi sono? E che cosa fanno? diciotto ministri (l’opposto di Silvana Cirillo e Giuseppe
portafoglio (la Brambilla, al Tu- Bisognerebbe quasi tutti abolir- quel che avviene oggi). E ancora: Neri intitolato “Dal nostro
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

rismo) o a ministro addirittura li, ora che nessuno può spiegare «Gran numero di sottosegretari: inviato”, dedicato a mezzo
con portafoglio (Fazio, alla ri- la ragione della loro esistenza e cosa assurda e sconcia e senza secolo di giornalismo italia-
sorta Salute, dicastero del quale invece vi è, per contentare in- precedenti in Europa. Più au- no. Nell’istituzione guidata
nessuno sentiva la mancanza) e composti appetiti, tendenza ad menta il numero degli indi- da Maria Concetta Petrollo
anche a viceministro (Vegas, Ca- aumentarli. Credete che il pub- vidui chiamati al governo, (moglie dello scrittore Elio
stelli, Romani e Urso). Infine, la blico sia indifferente a queste più aumenta l’inefficien- Pagliarani), interverranno,
recente infornata di ben quattro cose, a questi sperperi inverosi- za. L’istituzione dei sotto- oltre allo stesso Floris, an-
sottosegretari in un colpo solo. mili? Qualsiasi sottosegretario segretari è divenuta non che Paolo Gambescia (già
Oggi siamo a 65 poltrone: un pre- implica la spesa di un gabinetto solo danno, ma causa di direttore del Messagge-
sidente, 13 ministri, 10 ministri e accrescimento di impiegati, un disordine e di ridicolo. ro, ex parlamentare Ds) e
senza portafoglio, 4 viceministri automobile o parecchi automobili Spese inutili ovun- Giampiero Gramaglia (già
e il resto sottosegretari semplici (si noti l’uso desueto del maschi- que. Io penso numero uno dell’Ansa, oggi
(fra i quali l’ultrapotente sottose- le, quasi ancora si fosse al Mani- non senza firma del Fatto quotidiano).
gretario alla presidenza e segre- festo del Futurismo, che esaltava terrore al Ovviamente, è atteso anche
tario del consiglio dei ministri, “l’automobile ruggente più bello Michele Santoro, per parlare
Gianni Letta). Sembra che Ber- della Vittoria di Samotracia”), di della situazione attuale del
lusconi, che, di solito, è molto at- un uffizio (qualche volta di un mondo dell’informazione.
tento agli umori della gente, non palazzo intero, ecc.)». Pierre de Nolac
avverta l’impopolarità di simili Nitti così s’infiammò: «Se © Riproduzione riservata
incrementi di poltrone, e neppu- non ci giudichiamo da noi, è il Silvio Berlusconi

MA ANCHE, E CONTEMPORANEAMENTE, COME CONTINUAZIONE DEL COMUNISMO CON ALTRI MEZZI

Il leghismo come antidoto contro il comunismo de noantri


Le falangi di Bossi sfondano la linea del Po e si apprestano a conquistare le regioni rosse
DI DIEGO GABUTTI le regioni dette «rosse». se oggi, dopo sessant’anni di bandiere la sezione comunista con la prima pagina
Un antidoto, ma anche il perfetto sur- rosse con la falce e il martello, voglio- dell’Unità in bacheca e il giorno dopo c’è

U
mberto Bossi, come Fu Manchu, rogato del socialismo in una… anzi, in no alzarne una verde, facendo di Bossi una sede leghista col faccione di Rober-
muove alla conquista del mon- due o tre regioni sole. Come dice un mi- (esagerandone, diciamolo, la statura, ma to Calderoli e la pubblicità del Genepin
do. Non gli basta minacciare da litante citato da Stefanini: «Il leghismo è proprio l’esagerazione è il segno di Zorro appiccicati sulla porta. Una soffice e mor-
vicino la supremazia del Popolo la continuazione del comunismo con altri di queste regioni) il moderno avatar di bida metamorfosi kafkiana. Non come se
della libertà in Veneto (dove pare che gli mezzi». Non è una storia nuova, del re- Muslén e di Peppone. Per capire questi un uomo, svegliandosi un mattino, sco-
ultimi sondaggi diano la Lega al 39 per sto. È una storia vecchia, vecchissima. ribaltoni politici (e per capire, soprattut- prisse d’essere diventato uno scarafone,
cento e il Pdl qual- C
Come il Sud, noto to, che non si tratta m come se uno
ma
cosa come 20 punti un
u tempo come di ribaltoni) bisogna s
scarafone bianco
più sotto). Bossi, alla In queste regioni sotto gli «t
«terra ballerina» lasciare da parte le Oggi questi elettori del o blu, tirandosi
testa delle sue tribù Appennini si viaggia, con pe via dei suoi ter-
per teorie politiche ed centro Italia si accingono s dal letto dopo
su
celtiche armate di somma disinvoltura, da un re
remoti, c’è qualcosa evitare di perdere forse a diventare verdi, nel u notte di sonno
una
picche e spadoni, estremismo all’altro. Un d ballerino anche
di tempo con le inda- senso di leghisti, ma in a
agitato, scoprisse
si sta infatti allar- n
nelle regioni rosse gini sociologiche per d
d’essersi trasfor-
gando anche nelle
giorno c’è la sezione d centro Italia,
del leggere e meditare
futuro non è escluso un m
mato in uno scara-
regioni rosse, come comunista con la prima u po’ per via delle
un le opere del massi- altro ribaltone con il quale fo nero o giallo.
fone
racconta Paolo Stefa- pagina dell’Unità in bella ba
balere dove si balla mo antropologo di potrebbero benissimo R
Rimane sempre
nini in un magistra- vista e il giorno dopo c’è in
instancabilmente il questa particolare diventare ancora più in
intatta, dopo ogni
le reportage, Avanti una sede leghista con il li
liscio, un po’ per via regione del mondo: verdi, convertendosi m
metamorfosi, la co-
Po, il Saggiatore, pp. faccione di Roberto d
dei loro ribaltoni Giovannino Guare- all’Unico Vero Dio, cioè s
stitutiva scarafoni-
288, € 15,00. Un’ele- Calderoli e la pubblicità del id
ideologici. schi, che trasformò islamizzandosi. Dopo di t guareschiana di

zione dopo l’altra, Genepin appiccicati Fortemente pa- la naturale dispo- che potrebbero decidere, q
queste regioni, che
negli ultimi anni, pi quando Porta
piste sizione all’estremi- o
oggi forse s’accin-
mentre il sol dell’av- sulla porta. Una P reggeva ancora
Pia smo e all’iperbole estremismo oblige, g
gono a diventare
venir declinava pian soffice e morbida l’u
l’urto dei piemon- degli abitanti di di passare tutti gli eretici v
verdi e che in fu-
piano dietro gli Ap- metamorfosi kaf kiana te
tesi, socialiste e queste regioni, i a fil di spada t
turo, un ribaltone
pennini e il partito re
repubblicane pri- padani in partico- d
dopo l’altro, po-
democratico cadeva m che Mussolini
ma lare, in una figura t
trebbero benissimo
a pezzi ancor prima di nascere, il leghismo fa
marciasse su Roma, fascistissime (e in hegeliana dello spirito,ito, e in un’icona diventare più verdi anc
ancora convertendosi
si è dimostrato un antidoto contro il socia- guerra contro le plutocrazie) sotto il della letteratura universale. Altrove si all’Unico Vero Dio e islamizzandosi. Dopo
lismo «de noantri» che dal dopoguerra in Duce, s’annodano al collo il fazzoletto ros- viene convertiti a forza (che sia la forza di che potrebbero decidere, estremismo
avanti, prima con i suoi «triangoli della so del Pci e diventano stracomuniste nel delle armi o la forza dell’evidenza). Qui oblige, di passare tutti gli eretici a fil di
morte» e le sue prove generali di guerra secondo dopoguerra, quando «la storia», si viaggia da un estremismo all’altro at- spada (sempre spronando, come Tom
civile, poi con le sue cooperative e le sue come scriveva Leo Longanesi, «cambia di traverso mutazioni quasi inavvertibili, Mix, il cavallo della storia).
feste in piazza, ha dominato incontrastato nuovo cavallo». Non c’è da meravigliarsi senza traumi. Un giorno lì all’angolo c’è © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PRIMO PIANO Ma
Giovedì 4 Marzo 2010 7

Via libera alle dimissioni di Bertolaso dopo le elezioni regionali. Resterà però sottosegretario

Uno 007 per la Protezione civile


In pole per la successione c’è Franco Gabrielli, ex Sisde
ALESSANDRA RICCIARDI
DI gine dei giornali. Quando tutti
parlavano di massaggi e favori,
Soccorso Pubblico e della Dife-
sa Civile. Insomma, in quanto a Gervaso
Q e i cialtroni
uella di sabato prossimo Gabrielli dichiarava: «Ho pas- prevenzione e soccorso si trova
sarà probabilmente l’ul- sato con Bertolaso dieci mesi di a suo agio. Così come Francesco
tima udienza pontificia intenso lavoro e ho apprezzato Tronca, anch’egli prefetto, e a at-
alla quale parteciperà, la sua integrità. Ci sono stati tuale capo dei Vigili del fuoco. L’arte moderna e contem-
con l’esercito dei suoi volontari, frangenti in cui se solo avesse L’uscita dalla Protezione civile poranea, per Roberto Ger-
Guido Bertolaso, nelle vesti voluto avrebbe potuto indiriz- lascerebbe inalterato l’incarico vaso, è sprofondata in un
di capo della Protezione civile. zarmi verso una certa strada. governativo di Bertolaso: sotto- pozzo nero. Rispondendo a
Una volta chiusa la partita delle Invece... Ci sono prove provate segretario per il coordinamento un lettore nella rubrica «A
regionali, salvo sorprese, abban- della sua onestà». degli interventi di protezione tu per tu» pubblicata ieri
donerà quel Dipartimento che Nel ruolino, anche se al mo- civile a livello europeo e sul Messaggero, il giornali-
lo ha portato alla gloria, e poi mento staccati di molte po- internazionale per sta e scrittore non ha usato
dalla gloria alla polvere dell’in- sizioni, figurano altri due tutto il 2010. Poi si le mezze misure per stron-
chiesta fiorentina sui lavori alla Guido Bertolaso nomi, entrambi esterni vedrà. C’è tutto il care il Macro di Roma, il
Maddalena per il G8. Perché il all’attuale Dipartimen- tempo per chiarire museo comunale d’arte, e
governo accetti le sue dimissio- era quello di Gianni De Gen- to della protezione ci- la vicenda proces- i critici di oggi: «È una ver-
ni, dopo averle rifiutate quasi un naro. Che però pare blindato vile: Mario Morcone suale. E, a quel gogna che certi ciarlatani
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

mese fa, per gli ambienti parla- alla tolda di comando del Dis e Francesco Tronca. punto, la partita abbiano ancora voce», e
mentari di maggioranza è solo ancora per un po’. Prefetto, capo dipar- politica potrebbe che dietro a installazioni,
una questione di tempo. E per la Il passaggio di consegne a Ga- timento del ministero anche essere gio- quadri e sculture «il bu-
successione la scelta quasi certa- brielli godrebbe dell’imprimatur dell’interno per le libertà cata d’attacco. siness è colossale e chi ci
mente sarà fatta all’esterno del dello stesso Bertolaso. I due han- civili, Morcone è stato an- lucra ha tutto l’interesse
dipartimento. Orientamento che no avuto modo di lavorare fianco che capo dipartimento dei ©Riproduzione a imbrogliare le carte e a
non promette dunque niente di a fianco in occasione del terre- Vigili del Fuoco, del riservata ingannare il pubblico che
buono per le aspirazioni dell’at- moto dell’Aquila, dove Gabrielli non capisce niente, ma non
tuale vicecapodipartimento, è stato vice commissario vicario. ha il coraggio di boicottare
Bernardo De Bernardinis. Ed è scattata una stima recipro- questi abomini». Non man-
In pole i rumors di palazzo dan- ca. Una stima che Gabrielli ha cano stoccate contro i ca-
no Franco Gabrielli, prefetto avuto modo di non far mancare taloghi delle mostre, dove
dell’Aquila ed ex numero uno anche nei giorni in cui montava- i curatori si divertono a
degli 007 del Sisde, il servizio no le polemiche per la gestione maltrattare la lingua ita-
segreto civile italiano, fino al dei lavori alla Maddalena, in cui liana. E Gervaso chiude la
2008. Un altro nome era stato i rapporti di Bertolaso con l’im- sua accusa ripetendo per
fatto nell’immediato dell’esplo- prenditore Diego Anemone e tre volte «vergogna».
sione dell’inchiesta giudiziaria con l’allora presidente dei lavo- Pierre de Nolac
sul G8 e gli affari dei grandi ri pubblici, Angelo Balducci, © Riproduzione riservata
eventi, sempre in area servizi, ed tenevano banco sulle prime pa- Franco Gabrielli

Remondino Il documento prevede che possa candidarsi alla carica di premier solo il segretario
va per Violante
Noto volto della Rai, in-
Aspiranti premier del centrosinistra
viato all’estero nelle
zone balcaniche, il gior-
nalista Ennio Remondi-
no ha avuto il tempo e
vogliono modificare lo statuto del Pd
la voglia di partecipare
alla manifestazione al- DI ANTONIO CALITRI non potrà essere compensata per Vendola e Di Pietro di scio- freddato gli animi a molti. Già
lestita nella romana via con l’entrata nel partito dei gliere le loro formazioni nel perché a parte D’Alema, sono

A
Teulada, l’altra sera, tenere alla larga gli vari Antonio Di Pietro o Nichi Pd. Entrambi infatti sognano più quelli che ritengono Bersa-
per difendere la pre- aspiranti leader del Vendola che al di là delle buone di entrare nel partito demo- ni un ottimo funzionario di par-
senza in video di Miche- centrosinistra dal Pd intenzioni si terranno alla lar- cratico con il fine principale di tito, ma non un candidato all’al-
le Santoro e Giovanni non è Bersani ma lo ga dal Pd, almeno fino a quando poter aspirare alla candidatura tezza di correre per vincere le
Floris. Prima, però, Re- statuto del partito. Che pre- resisteranno il comma 1 dell’ar- a Palazzo Chigi alle prossime politiche del 2013. Così come lo
mondino si trovava nel- vede la candidatura a premier ticolo 3 e il comma 5 dell’arti- politiche dall’interno del pri- era Piero Fassino che è rimasto
la sala della Mercede, soltanto per il segretario e non colo 20 dello statuto. Già, per- mo partito di opposizione. Ma sempre dietro le quinte. Adesso
spazio della Camera dei accetta le primarie interne. ché dietro questi due commi si sono frenati dai codicilli. L’ar- in molti dall’interno e dall’ester-
deputati, per assistere Due punti sconosciuti ai più nasconde l’impossibilità per ticolo 3, comma 1 infatti pre- no al partito aspettano il dopo
alla presentazione di un che credono che il partito sia chi voglia can- vede che solo il segretario in regionali. Se al di là degli attua-
libro intitolato «Il mito fondato davvero sulle primarie didarsi a carica «è proposto dal Partito li sondaggi che vedono il Pd e il
della democrazia socia- ma che stanno causando già premier di come candidato all’incarico di centrosinistra reggere, ci sarà
le. Giovanni Gronchi e l’organizzazione di una nuova farlodall’in- presidente del consiglio dei una bocciatura della strategia
la cultura politica dei fronda che dovrebbe venire allo terno del ministri». A poterlo sfidare di Bersani, allora il problema
cattolici italiani». Tema scoperto dopo le regionali e che partito. in eventuali primarie di coa- verrà accantonato per puntare
che non attira certo le vede tra i promotori il sindaco Ci sono lizione possono essere solo gli direttamente sulla rimozione
masse, ma forse il me- di Torino Sergio Chiamparino, due passi esterni, mai un Pd. «Qualora del segretario. Se invece, cosa al
rito di aver portato Re- aspirante premier. La fronda che allon- il Partito Democratico aderi- momento più probabile, anche
mondino è stato tutto verrà allo scoperto soprattutto tanano ogni sca a primarie di coalizione solo per incapacità e implosio-
dei presentatori: Rocco se il centrosinistra non andrà possibilità per la carica di presidente ne dell’avversario il segretario
Buttiglione, Domenico male alle elezioni. L’emorragia del consiglio dei ministri reggerà, allora partirà la carica
Fisichella e l’ex numero di molti personaggi di peso dal è ammessa, tra gli allo statuto. Strumento taglia
uno di Montecitorio Lu- partito iniziata con l’uscita iscritti del Par- aspirazioni che non permette a
ciano Violante. In sala di Francesco Rutelli non tito Democra- nessun altro di emergere e che
i maligni dicevano che si fermerà dopo le elezio- tico, la sola farà tenere stretti a Vendola e
era solo per quest’ul- ni e probabilmente rag- candidatura Di Pietro i loro piccoli partiti.
timo, e non certo per i giungerà l’apice con la del segreta- Almeno così potranno proporsi
primi due. probabile uscita di rio» recita o chiedere le primarie di coa-
PdN Walter Veltroni che l’altro com- lizione per sfidare Bersani. Vi-
© Riproduzione riservata è pronto a rimet- ma conte- ceversa dovrebbero sottostare
tersi in gioco. stato. Cosa e basta.
Un’uscita che che ha raf- © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


8 Giovedì 4 Marzo 2010
PRIMO PIANO
In Italia essa è abbondante. Il fatto vero è che viene sprecata con gestioni dissennate

Sull’acqua vive un gran baraccone


Dà da bere agli amministratori pubblici, più che alla gente
DI FRANCO TALENTI 30 mila di nuovi acquedotti e le aziende idriche in Germania li semipubblici 31, il resto con- 2,4 milioni. In Sicilia, poi, è un
21 mila di fognature); mentre erano un centinaio, in Inghil- sorzi di varia natura. vero scandalo. L’isola è divisa

S
e chiedete al vostro vi- su circa 170 mila chilometri terra 26. Questa realtà dovrà ora fare in 27 Ato con 189 consiglieri
cino di casa o a chi vi della rete (di cui 125 mila sono Per fare massa critica, la leg- i conti con la legge Ronchi, che che costano ben 12 milioni di
sta seduto accanto sul acquedotti) si dovrebbe interve- ge Galli stabilì che la gestione recepisce una direttiva europea
treno se ritiene di paga- nire con urgenza per fare delle dei servizi idrici doveva essere che impone di mettere a gara
re poco o tanto rriparazioni. riorganizzata sulla base degli i servizi idrici, facendo spazio Tra il 2000 e il 2009,
per l’acqua Un lavoro Ato (Ambiti territoriali otti- nella gestione ai privati, fermo mentre il costo
del rubinetto, Il record ccolossale ed mali), da definire sulla base restando che l’acqua rimane un della vita
e di indicarvi delle perdite eepocale, che dei bacini idrici omogenei, da bene pubblico inalienabile. è aumentato
quanto paga è dell’Acquedotto rrichiederebbe delimitare in base alla comu- Sulla carta, come ha soste- del 22,4%, quello
ogni anno, in pugliese (50,3% in
investimenti nanza delle falde, dei pozzi, dei nuto il ministro Ronchi nel dell’acqua al rubinetto
nove casi su dell’acqua trasportata) pper 20 miliar- fiumi, dei laghi e ovviamente presentare la legge che porta
dieci scoprirete ddi di euro per degli acquedotti. il suo nome, l’obiettivo è di mi- è salito del 47%
mentre la MM di Milano per poter pagare
che non ne ha ggli acquedotti L’idea era giusta. Ma l’ap- gliorare il servizio e di ridurre
idea. L’acqua
è tra le società e 29 miliardi plicazione pratica, affidata ai le tariffe, che in Italia sono di stipendi
serve più del di gestione più virtuose pper le fogna- politici, è stata pessima. Di fat- gran lunga le più basse in Eu- ai riciclati politici
telefonino, ma con appena il 10,3% tu
ture. Lo studio to, gli Ato sono stati modellati ropa. Ma sono davvero in pochi
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

costa molto di ddella Bocconi quasi tutti in base alla provin- a credere che l’acqua dei rubi-
meno. Il suo calcola che ce, cioé su entità amministrati- netti potrà costare meno. euro l’anno.
prezzo è spesso così modesto una simile impe
impegno darebbe ve che non avevano nulla a che La spesa familiare media A coordinare il tutto c’è
che molti sono convinti che sia luogo nell’arco di 25 anni a fare con i bacini per l’acqua è un’Agenzia regionale, il cui di-
gratuita. In fondo, l’acqua è un un risparmio di 130 miliardi idrici ottimali, di 260 euro, rettore generale è il burocra-
bene primario, come l’aria: sen- di euro, tale da compensare ma erano fun- Nel 1994 c’erano con punte di te meglio pagato d’Italia: 567
za acqua non c’è vita. Perché l’esborso. zionali alle lot- 5.500 società 386 ad Arezzo mila euro l’anno, più di 1.500
mai dovremmo pagarla? È bene non illudersi. A dif- tizzazioni delle che controllavano e di 378 a Fi- euro al giorno. Con risultati a
Purtroppo, a differenza ferenza di altri paesi, in Italia poltrone. È così gli acquedotti. renze, Prato e dir poco disastrosi: ad Agrigen-
dell’aria, l’acqua sta diventan- non esistono grandi industrie che sono stati Pistoia. Tra il to l’acqua del rubinetto costa
do un bene sempre più raro. dell’acqua in grado di assume- costituiti 91
Negli stessi anni, 2000 e il 2009, 400 euro l’anno per famiglia,
Quando il 22 marzo si cele- re impegni di questa portata. Ato, i quali, con le aziende idriche a fronte di un ma arriva di rado, e d’estate
brerà la Giornata mondiale In Francia, Suez e Veolia molta lentezza, in Germania erano caro vita sali- quasi mai.
dell’acqua, saremo subissati da sono delle multinazionali che hanno poi affi- un centinaio to del 22,4 per Un simile sistema, che finora
un’inflazione di dati sulla sua operano in tutto il mondo. Le dato i servizi e in Inghilterra cento, l’acqua ha dato più da mangiare che
scarsità sul pianeta, soprat- società italiane più grandi sono idrici a nuovi erano solo 26 del rubinetto da bere ed è servito a coltivare
tutto di quella potabile. Ma in delle municipalizzate come gestori, che, ri- è rincarata clientele, va rivoltato come un
Italia l’acqua non scarseggia A2A, Hera, Acea, Iride che, al spetto ai prece- del 47 per calzino.
affatto, anzi. È però assodato massimo, sono presenti nelle denti, non avevano no affatto una cento. Il tutto p per sostenere L’acqua non è né di destra, né
che i servizi idrici sono gestiti regioni vicine a quelle dove maggiore vocazione all’efficien- non tanto le migliorie dei ser- di sinistra. È un bene di tutti. E
in modo pessimo. hanno la loro sede storica. Un za. Si tratta infatti di aziende vizi, ma i lauti stipendi che i sia benvenuta la legge Ronchi
Le società municipalizzate e ritardo dove le responsabilità o consorzi, per lo più pubblici, nuovi amministratori di nomi- se, con gli appalti a gara, aiu-
i consorzi che se ne occupano, politiche sono molto gravi. che hanno ricevuto l’incarico in na politica si sono assegnati, terà a tagliare sprechi e privi-
tranne rarissimi casi, seguono Il primo tentativo di uscire house, senza gara. approfittando della distrazione legi, migliorare la qualità dei
per lo più principi gestionali dalla frammentazione gestio- Giuseppe Marino, nel sag- generale. servizi e garantire tariffe eque,
estranei alla cultura d’impre- nale fu fatto nel 1994 con la gio «La casta dell’acqua», rife- Le eccezioni sono rare. Ci come già avviene in molte città
sa. Il risultato è che l’industria legge Galli. Allora, in Italia, vi risce che, nei 91 Ato, i gestori sono consorzi snelli e parsimo- del Nord. A Milano, la bolletta
dell’acqua è una gigantesca erano 13 mila acquedotti con- censiti sono oggi 106, di cui niosi, come quello di Bergamo, media per l’acqua è di appena
fabbrica di sprechi idrici e di trollati da 5.500 aziende loca- appena 7 interamente priva- dove si spendono 370 mila 106 euro l’anno, un quarto di
perdite di denaro. Secondo uno li, controllate a loro volta da 8 ti, mentre quelli interamente euro in tutto, mentre quello Agrigento. Serve altro?
studio di Mediobanca, a causa mila comuni. Negli stessi anni, pubblici sono 58 pubblici, quel- di Sarnese Vesuviano ne costa © Riproduzione riservata
delle pessime condutture, ogni
anno l’Italia spreca il 30,1 per
cento delle risorse idriche, con- INDISCRETI Ambrosi, non
tro il 7 per cento della Germa-
avrò 2 incarichi
Lo scandalo La Gruber si piace, sapere a tutti qual è il suo mito: la cantante In merito all’articolo
è la Sicilia come lo champagne Madonna. «La trovo davvero in gamba», ha apparso in data 2 mar-
dove c’è poca acqua sentenziato Dietlinde detta Lilli. zo 2010, sul quotidiano
e molti amministratori A Lilli Gruber piace lo champagne, ma si ItaliaOggi, dal titolo
pubblici che costano giustifica dicendo che è una passione causata Storia, non c’è «Lazio, gli esclusi po-
dalla presenza casalinga trebbero consolarsi
12 milioni di euro l’anno. di un marito francese. I solo Mieli con 54 poltrone nei vari
A capo dell’Agenzia lettori di “Grazia”, e i Non c’è solo Paolo Mieli a raccontare la storia. Cda», a firma di Stefa-
regionale c’è il più suoi colleghi televisivi, Per fortuna. Fabio Fabbri ha dedicato un no Sansonetti, il sotto-
pagato d’Italia hanno ritagliato e prezioso testo a quanto accadde in Italia dal scritto precisa di non
conservato le parole che termine della prima guerra mondiale fino a un essere più Presidente
la stessa giornalista ha anno prima della marcia su Roma e della di Cotral Patrimonio,
nia. È come buttare 2,5 miliar- voluto scrivere, raccon- vittoria formale del movimento di Mussolini. come erroneamente ri-
di di euro dalla finestra: una tando che rapporto ha Con “Le origini della guerra civile. L’Italia dalla portato dall’articolo,
somma che equivale al taglio con il suo corpo: «Ho grande guerra al fascismo 1918-1921”, edito da perché dimesso lo scor-
dell’Ici sulla prima casa. imparato ad accettarmi, Utet, Fabbri racconta i cosiddetti “tumulti per so 23 febbraio in se-
Il record delle perdite spetta lo capisco che il mio naso fame”, avvenuti nell’estate del 1919, e il periodo guito alla decisione di
all’Acquedotto pugliese (50,3 non è perfetto e neanche caratterizzato quindi la sanguinosa campagna candidarmi nelle liste
per cento dell’acqua traspor- le gambe. Cerco di vedere elettorale per le elezioni del 15 maggio 1921, del Partito Democrati-
tata), mentre la MM di Milano le cose buone: sono appuntamento contrassegnato da circa centoset- co per la Regione Lazio.
è tra le società di gestione più magra, non ho mai fatto tanta morti e decine di feriti, e che si concluse Sono infatti convinto
virtuose, con appena il 10,3 per una dieta in vita mia, se con l’ingresso alla Camera di trentacinque non sia possibile svol-
cento. Lilli Gruber eccedo con la Sacher di fascisti, gli stessi responsabili degli eccidi e delle gere bene due incarichi
Uno studio recente, coordina- mia madre, il giorno rappresaglie squadriste. Ancora doveva essere simultaneamente e, in
to da Alessandro Marangoni, dopo bevo più acqua». pensata la marcia su Roma, e il definitivo questo caso, è prevista
docente alla Bocconi, ha indi- Quali cibi preferisce? Tanto pesce, latte di soia, insediamento di Benito Mussolini nelle stanze anche l’ineleggibilità.
cato in 110 miliardi di euro il cereali integrali, verdure. E la sera, dopo una del potere, per un ventennio. Cordiali saluti
costo delle infrastrutture che dura giornata di lavoro, la Gruber si vizia col Pierre de Nolac Piero Ambrosi
mancano. Servirebbero 51 mila vino rosso, oltre che con lo champagne. Fino a far ©Riproduzione riservata
chilometri di nuove reti (di cui

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PRIMO PIANO Ma
Giovedì 4 Marzo 2010 9

Il procuratore antimaia Piero Grasso, di solito così equilibrato, ha preso un granchio

L’evasione fiscale come la mafia?


Non può certo essere sconfitta attraverso la via giudiziaria
DI GIULIO GENOINO privati, l’attuale genere ce devianza criminale fa che per quella di chi non vi
di reato che può rappre- è peggio che sbagliato o si oppone, per esempio i clienti

I
l procuratore nazionale an- sentarla e punirla – quel- draconiano: è insensato. – da un’infinità di ragioni: per
timafia Piero Grasso ha lo di “infedeltà aziendale” La via giudiziaria alla i clienti, innanzitutto dal fatto
approfittato della platea di o di “truffa” - sembra ba- redenzione fiscale non che non possono scaricare nul-
«In mezz’ora», l’intervista stare alla bisogna; ma la l’ha ancora inventata la delle fatture e delle ricevute
in diretta condotta da Lucia seconda è più interessan- nessuno. che richiedono, ma per averle
Annunziata su Rai 3 alle 14 te perché, pur se a spese La piaga – perché richieste si ritrovano a pagare
domenica scorsa, come ogni do- dell’informazione, “apre” indubbiamente di pia- più di quanto avrebbero potuto;
menica, per lanciare tre mes- alla limitazione di quel- ga sociale si tratta – si per i prestatori d’opera dal fatto
saggi precisi: le “gogne mediatiche” risolve con un insieme che nella vita di tutti i giorni si
1) occorre una legge che in- che sono diventate or- di innovazioni (innanzi- sentono totalmente abbandona-
troduca anche in Italia, come mai le istruttorie penali, tutto riduzione delle ali- ti da uno Stato che non li tutela
avviene già in alcuni paesi eu- soprattutto grazie alla quote e semplificazione contro chi non salda i conti, che
ropei, il reato di corruzione tra pubblicazione, peraltro delle procedure) che può non li protegge dalla malavita
privati; mai integrale, dei verbali essere anche completato da strada, che insomma non
2) le intercettazioni non di intercettazione, dove da un inasprimento del- gli riconosce mai la “giustizia
vanno limitate, si può semmai gli indagati vengono in- le pene e da un aggrava- spicciola” dei mille euro persi
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

discutere sull’opportunità di chiodati alle loro frasi mento della “categoria e irrecuperabili ma invece poi
non divulgarle prima dei dibat- compromettenti senza Il procuratore nazionale antimaia Piero Grasso giudiziaria” del reato pretende di essere pagato profu-
timenti per limitare il tragico che però nessuno si pren- di evasione ma soltanto matamente attraverso le tasse.
effetto reputazionale delle frasi da la briga di riportare anche genera un riciclaggio di denaro. a completamento di ben altro Tutto questo non c’entra niente
estrapolate dal contesto che i quelle che rettificano, limitano, Ma la realtà è ben più comples- processo di riforma. con la malavita vera. La storia
giornali riportano; smentiscono… sa di quella che Grasso descrive, In particolare, non ha alcun della democrazia in Europa è
3) l’evasione fiscale è un cri- Ma la terza affermazione di ignaro come tutti i magistrati senso equiparare una maxi- costellata di rivolte contro le
mine gravissimo, alla stregua di Grasso desta sconcerto e anche (ahimè, anche quelli dei tribu- evasione fiscale come quella tasse ingiuste, e nel fenomeno
quelli «di mafia». un po’ di apprensione. Incro- nali civili!) di come funziona la che viene addebitata a Telecom dell’evasione fiscale c’è, sì, mol-
Grasso non è una toga d’as- ciandola con i recentissimi dati vita quotidiana delle imprese e Sparkle e Fastweb – sempre ta furizia e molta disonestà ma
salto, è un signore posato e at- sull’autotassazione del 2008, che de lavoratori autonomi. che se ne confermi la sussisten- anche tanta, giustificatissima,
tento, non a caso disprezzato dai rivelano come il 27% dei contri- Con buona pace dei magi- za - all’evasione di tutti i giorni protesta fiscale. Altro è quando
“talebani” del giustizialismo ca- buenti abbia dichiarato imposte strati, infatti, e in particola- del ristoratore che non emette l’evasione crea enormi quantità
peggiati dal giornalista Marco uguali a zero e meno dell’un per re dei procuratori, la verità è la ricevuta e dell’idraulico che di denaro “nero” che finisce poi
Travaglio. E meritano sempre cento denunci redditi superiori ben altra: la verità, cioè, è che lavora in nero. In questi ulti- fatalmente nel grande giro della
attenzione le sue affermazioni. ai 10 mila euro, ne conseguireb- l’evasione fiscale è certamente mi casi siamo, di solito, in pre- malavita organizzata: ma allo-
In questo caso, la prima auspica be che una buona maggioranza un malcostume, ma così diffu- senza di furbate da lavoratore ra il reato diventa giustamente
un’innovazione di dubbia utili- dei contribuenti italiani è rea so e permeato in tutti gli snodi autonomo, spregiudicatezze di quello di riciclaggio, e allora sì
tà, perché se la corruzione tra di reati di tipo mafioso…perché della società civile che pensare tutti i giorni, legittimate però che cambia grado di gravità.
privati crea un danno ai soli secondo Grasso ogni evasione di trattarla come una sempli- – sia per la coscienza di chi le © Riproduzione riservata

SPIEGHIAMO LE MISURE ANTI-CORRUZIONE CHE DOVREBBERO ESSERE APPROVATE IN FETTA E IN MODO BI-PARTISAN

Appalti a go-go, ecco come regolarli


Il codice dei contratti, ora all’esame della camera, va in direzione opposta
DI PIERLUIGI MANTINI *
anche se non è rilevabile, secondo i pa- processuali connesse, la pena minima concorrenza, induce alla sostituzione

È
nota la propensione diffusa in rametri consueti della giurisprudenza è troppo lieve poiché è priva di qualsiasi del precedente testo con il seguente:
Italia ad evitare le gare, ad in- contabile, un danno economico diretto effettività, salvi «Chiunque,
quinare la concorrenza basata in capo all’amministrazione pubblica. i casi di recidi- con violenza
sulle regole, a far prevalere il Infatti, occorre tutelare, anche con va. Appare per- o minaccia, o
familismo clientelare, sul merito e le tale mezzo, il valore della libera con- tanto opportuno vantaggi econo-
competenze. correnza e della efficienza dei mercati, che tale pena sia mici, doni, pro-
La prima misura utile contro la cor- che è in sé un valore la cui lesione de- elevata «da due messe, collusio-
ruzione è quella che consente all’Auto- termina un danno pubblico rilevante. a cinque anni» ni o altri mezzi
rità per la vigilanza dei contratti pub- Va invece in direzione opposta la nel massimo, fraudolenti, im-
blici, prevista dal decreto legislativo 12 modifica, all’esame della Camera, del per la fattispe- pedisce, induce
aprile 2006, n. 163, di poter censurare le Codice dei Contratti con cui la lesione cie di cui all’art. ad omettere o
più rilevanti violazioni o omissioni del- delle norme di gara viene ridotta ad 318 del codice turba le gare
le procedure di gara, direttamente alle una semplice questione di risarcimen- penale e da «tre svolte dalle
stazioni appaltanti e alle magistrature ti tra privati senza annullamento della a sei anni» nel pubbliche am-
competenti, e non solo tramite rappor- gara. La misura proposta costituisce un massimo, per la ministrazioni
ti generali al parlamento e al governo, efficace deterrente verso comportamen- fattispecie di cui o per conto di
come attualmente è previsto. È utile ti disinvolti o collusi in materia di gare all’art. 319 del esse, in mate-
che le censure siano preventive, utili pubbliche o comunque responsabili per codice penale, ria di appalti
ai fini delle correzioni o dei chiarimenti colpa grave. Sotto il profilo penale si av- ossia nel reato Il presidente dell’Autorità per la vigilanza di opere, servi-
necessari. L’Autorità di vigilanza deve verte l’esigenza di meglio evidenziare, di corruzione dei contratti pubblici, Luigi Giampaolino zi e forniture,
essere appunto messa nelle condizioni anche ai fini generali preventivi della per un atto con- è punito con la
di vigilare, anche nelle opere dei cosid- pena, il forte disvalore sociale del rea- trario ai doveri reclusione da
detti «grandi eventi». to di corruzione, attraverso un inaspri- di ufficio. tre a cinque anni».
La seconda misura proposta è quel- mento relativo della pena edittale. Senza dubbio merita una riformu- Non vi è solo un più attuale approc-
la che si propone di responsabilizzare Alla luce della rilevanza dei valori lazione, più aggiornata ai tempi, l’art. cio al tema delle gare, che ormai più
i dirigenti dell’amministrazione che economici (ma non solo) insiti assai 353 del codice penale intitolato «turba- raramente procedono per incanti; vi
hanno rilevanti compiti nella gestione spesso nella regolazione amministra- ta libertà degli incanti». L’accresciuto è anche l’aumento delle pene edittali
delle gare di appalto. tiva, appare incongruo che «il pubblico ruolo economico dello Stato e degli enti poiché la totale attuale assenza di una
Affinché i controlli di legalità non ufficiale che, per compiere un atto del territoriali di governo in materia di ap- pena minima determina la scarsissima
siano solo affidati alla magistratura suo ufficio, riceve, per sé o per un terzo, palti di opere, forniture e servizi, la cui utilità della fattispecie. Su questi temi
penale è utile prevedere che la grave e in denaro o altra utilità, una retribuzio- regolarità è essenziale condizione per sarebbe possibile e auspicabile un’inte-
accertata violazione o omissione delle ne che non gli è dovuta, o ne accetta la l’attuazione del principio costituzionale sa bipartisan. Ma occorre forte volontà,
norme in materia di gare e di appalti promessa», sia punito con la reclusione di imparzialità delle pubbliche ammi- che non si vede all’orizzonte.
può comportare una responsabilità per da «sei mesi a tre anni». nistrazioni (art. 97 Cost.) e di efficienza * deputato Udc
danno erariale in capo al funzionario, Anche per le norme sostanziali e dei mercati sulla base del principio di © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


10 Giovedì 4 Marzo 2010
ESTERO - LE NOTIZIE MAI LETTE IN ITALIA
Doveva essere il ministro degli esteri Ue, ma non lo sa fare. Ed è inita al centro delle critiche

Mrs Europa è debole sulle gambe


È stata nominata al posto di Blair perché è incapace
DI ELISABETTA IOVINE tato le vittime del sisma più di Quel giorno Ashton
chiunque altro, ma è rimasta si trovava a Kiev. Ciò

A
vrebbe dovuto rappre- politicamente invisibile. ha aiutato l’Unione a
sentare l’Europa dei Quanto al suo recente appun- raggiungere un risul-
27 in tutto il mondo, tamento mancato con i ministri tato che, però, è stato
dando un’immagine della difesa, a Palma di Maior- ripreso poco a livello
unitaria e forte del Vecchio ca, in Europa si parla a gran mediatico: il nuovo
continente e guidandone la voce di u n presidente ucraino,
politica estera. Invece Ca- errore giudicato filo-russo, ha
therine Ashton, laburista gra- scelto Bruxelles anzi-
inglese, in carica a Bruxelles ve. ché Mosca per la sua
da tre mesi, ha finito per es- prima vista all’estero,
sere stritolata dai meccanismi nonostante le intense
burocratici e politici. Non solo: pressioni del Cremli-
ha dimostrato, secondo gli ad- no.
detti ai lavori, di non essere Un ambasciatore del
all’altezza del proprio ruolo. Vecchio continente sot-
E pensare che la Ashton era tolinea maliziosamen-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

stata designata all’unanimità te che la Ashton, qua-


da tutti i paesi dell’Unione per lunque cosa faccia o
dare un’idea di coerenza alla dica, trova sem-
politica comunitaria. Quello pre il modo di
che invece finora non è riu- farsi mettere
scito, a causa delle profonde i piedi in te-
divisioni tra i vari paesi. Il so- sta. C’è chi L’Europa rimane un’entità che parla a troppe voci
gno (o l’utopia, a detta dei la critica
pessimisti) di una visione perché si occupa riannodare le istituzioni e le glio, alla Commissione e ai 27
univoca, come avviene per troppo dei suoi tre capitali, ha finito col creare paesi membri. Berlino accusa
gli Stati Uniti. In realtà, figli a Londra in- ulteriori divisioni. Ashton ha Londra di ingerenza e Parigi
dicono gli osservatori, vece di dedicarsi un piede nella Commissione, spinge le sue pedine. Il piano
Ashton incarna piuttosto anima e corpo al di cui è la numero due, e l’altro defi nitivo, atteso per il mese
l’immagine annebbiata suo compito diplo- nel Consiglio che è l’organo po- di aprile, viaggia in ritardo. E
di un’Europa che, matico, che richiede litico. In realtà ella non riesce la Ashton dovrà cercare, con
quanto a risultati, grandi energie. a ottenere il sostegno convinto molta fatica, di dirigere le
è andata in panne. L’esponente britan- né dell’uno né dell’altro. operazioni stando fuori dalla
Gli ultimi esempi nica è stata sorpresa Intanto si è aperto un altro mischia.
ne sono la dimo- per la sua nomina come, fronte pericoloso: vi sono 5-6 © Riproduzione riservata
strazione. Sul fronte del resto, il mondo intero. mila posti aperti per il futuro
Haiti, ella è arrivata È stata preferita ai suoi Servizio di azione esterna, pre- Le due pagine di «Estero
in ritardo nell’isola conterranei Tony Blair e visto dal trattato di Lisbona.
distrutta dal terremoto, David Miliband. Il risul- È iniziata una feroce guerra - Le notizie mai lette in
portando a casa un magro tato è che il trattato di Li- sotterranea per accaparrarsi Italia» sono a cura di
risultato. L’Europa ha aiu- Catherine Ashton sbona, che avrebbe dovuto le nomine in seno al Consi- Sabina Rodi

Il leader di Hamas sedato e poi soffocato Anche la Cina


Il mercante d’armi punta sull’Artico
di Hamas assassi-
nato lo scorso 19
gennaio a Dubai fu
drogato con un for-
te sedativo e poi
soffocato, mentre
era paralizzato, ma
ancora cosciente,
come ha rivelato la
polizia, che sospetta
del Mossad, i servizi
segreti israeliani.
Secondo il rap-
porto tossicolo-
gico, a Mahmoud
al-Mabhouh è sta- Pechino entra nella battaglia per l’Artico
to iniettato il suc- Si conoscevano già le mire di Canada, Russia, Stati Uniti e
cinylcholine, un ri- Danimarca sulla regione, ma adesso un nuovo attore entra a
lassante muscolare pieno titolo nella battaglia per l’Artico: la Cina.
ad azione rapida. Secondo uno studio dell’istituto svedese Sipri, l’interesse di
Poi egli è stato sof- Pechino sarebbe aumentato allo stesso ritmo dello scioglimen-
focato con un cusci- to dei ghiacci. La Cina avrebbe deciso di dotarsi di un nuovo,
no nella sua camera Il funerale di Mahmoud al-Mabhouh sofisticato rompighiaccio per le spedizioni polari, che dovrebbe
all’Al Bustana Ro- essere operativo nel 2013. L’obiettivo ufficiale è scientifico e
tana hotel. Il cadavere è stato rinvenuto droga avrebbe provocato «un’immediata ambientale. Ma secondo il Sipri, i cinesi hanno cominciato a
solo il giorno successivo alla morte da e temporanea paralisi» della vittima. «Gli «valutare le implicazioni commerciali, politiche e di difesa di
personale dell’albergo. assassini hanno usato questo metodo per un Artico libero dai ghiacci in estate».
Il succinylcholine è usato nei reparti simulare una morte per cause naturali». E Il mitico passaggio a Nord-ovest, sul quale tanti esploratori
di terapia intensiva, normalmente du- infatti «non c’erano segni di resistenza da hanno infranto i loro sogni e le loro navi, sta per diventare una
rante l’introduzione del tubo tracheale. parte della vittima». Inizialmente gli inqui- realtà, perlomeno a livello stagionale. Negli ultimi tre anni e
Esso provoca un’istantanea perdita del- renti avevano pensato a un attacco di cuore, soprattutto nel 2007, la calotta glaciale ha toccato i livelli più
le funzioni motorie, ma non induce per- poi smentito da successivi test che avevano bassi mai osservati. Secondo diversi studi, il passaggio po-
dita di coscienza o anestesia. Secondo rivelato che l’uomo era stato ucciso. trebbe essere totalmente libero dai ghiacci entro il 2050-2060.
il comandante della polizia di Dubai, la Riproduzione riservata La rotta Pechino-Amburgo potrebbe essere così accorciata di
oltre 6 mila chilometri.

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


ESTERO - LE NOTIZIE MAI LETTE IN ITALIA Giovedì 4 Marzo 2010 11

Ha rilevato per 35,5 miliardi di dollari le attività asiatiche della compagnia americana Aig

Un nero a capo di Prudential


È il primo d.g. di colore di una società inglese Ftse 100
DI MASSIMO GALLI

U
n manager nero,
franco-ivoriano, si è
fatto largo nel mon-
do dell’assicurazione.
Divenuto cinque mesi fa di-
rettore generale del colosso
britannico Prudential, Tidja-
ne Thiam, 47 anni, ora si è
lanciato alla conquista del
mercato asiatico con un’ope- saputo offrirgli:
ff i li non soltanto
l
razione da record: l’acquisto opportunità ma, soprattutto,
della filiale asiatica dell’ame- indifferenza al suo essere
ricana Aig per la cifra verti- nero.
ginosa di 35,5 miliardi di dol- C’è un episodio, nella sua
lari (26,2 mld euro). Secondo lunga carriera, che fa riflet-
Thomson Reuters si tratta tere. Nel 2003 Thiam venne
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

della più grande operazione reclutato dal gruppo britan-


mai realizzata nella storia nico Aviva, rivale di Pru-
del comparto assicurativo. dential, come direttore delle
Thiam, dunque, entra di strategie e, poi, responsabile
diritto nella storia delle as- delle attività europee.
sicurazioni. Ed è il primo e Quando, nel 2007, Pruden-
unico dirigente nero di una tial era alla ricerca di un
società appartenente al Ftse direttore finanziario, Thiam
100, l’indice principale della venne contattato attraverso
borsa di Londra. Ambizioso, un cacciatore di teste, ma
non ha nascosto la propria mandò a dire di essere nero,
voglia di riscatto dopo che Il gruppo inglese si è lanciato alla conquista africano e francofono. Cha-
in Francia era stato scarta- delle attività asiatiche di Aig rezza, ma anche la neces-
to da incarichi di rilievo per sità di mostrare i denti
un solo motivo: il colore del- bro di una minoranza, bensì per sopravvivenza.
la pelle. Questo gli era stato un essere umano. Più chiaro Dopo qualche mese si
detto più volte dai suoi im- di così. arrivò all’accordo e, di
barazzati interlocutori. Per Nel 2002 Thiam è emigra- lì a un anno, la nomina
lui, insomma, le posizioni di to Oltremanica, sfidando la ai vertici del gruppo as-
vetta si chiudevano una dopo Francia che aveva innalzato sicurativo. La tenacia
l’altra. Significativa una sua barriere davanti a lui. L’amo- e la voglia di riscatto
dichiarazione: Thiam ha pas- re rimane, certo, ma alla fine hanno avuto la me-
sato gran parte della sua gio- l’Inghilterra, ammette, è riu- glio.
vinezza in Africa e non è in scita a dargli tutto quello che
grado di considerarsi mem- il suo paese non ha voluto o Tidjane Thiam © Riproduzione riservata

L’Albania è in crescita nonostante la crisi Le Falkland sminate


DI BRUNO PERINI 0,4% se raffrontato al trimestre precedente. da esperti dello Zimbabwe
A livello annuale, secondo le stime del Fmi, il
La notizia ha sorpreso anche gli istituti econo- Fondo monetario internazionale, l’economia alba-
mici internazionali che monitorano l’andamento nese nel 2009 è invece cresciuta del 2% rispetto
della crisi nelle aree più critiche. L’Albania, mal- al 2008 e si prevede un +3% per l’anno in corso.
grado il tracollo economico che ha colpito il pianeta Sempre su base annua, la Bers (Banca europea
nel 2009, ha messo a segno un’ottima performance ricostruzione e sviluppo) ha aumentato le stime
e, comunque, la migliore nel Centro-Est Europa. di incremento dell’economia albanese al 3% nel
Il dato emerge da 2009, ma prevede
un’autorevole fonte: al contempo un ri-
il colosso bancario dimensionamento
Rzb group, principale nel 2010, portando-
concorrente del grup- lo all’1,6% rispetto
po Unicredit nell’area all’anno precedente.
dei paesi dell’Est Eu- L’Albania è forte-
ropa. mente dipendente dai
Secondo l’istituto risultati dell’Unione
di statistica albanese europea, verso cui
(Instat), nel 2008 la è diretto il 64,7%
crescita economica dei propri commerci Alle Falkland è caccia alle mine inesplose
del paese si è atte- (soprattutto verso
stata intorno al 7,8% la Grecia e l’Italia). Alle isole Falkland sono arrivati gli esperti dello Zimbabwe per
rispetto all’anno pre- Dopo la grave reces- sminare i terreni, protagonisti della guerra anglo-argentina del
cedente. I settori che A Tirana economia in spolvero sione del 2008-2009, 1982, a seguito della quale gli inglesi scacciarono gli occupanti
hanno maggiormente l’economia dell’Euro- sudamericani. Gli argentini, tuttavia, lasciarono sul posto circa 20
contribuito a questo risultato sono stati l’edilizia, zona pare stia cominciando a imboccare la via del- mila mine anticarro e antiuomo. Nel 1998 gli inglesi, con la firma
le telecomunicazioni e i servizi. Mentre, nel corso la ripresa, con segnali di miglioramento in termini della Convenzione di Ottawa, si impegnarono a rimuoverle. Ora
degli ultimi dieci anni, il pil è aumentato in me- di attività produttive rispetto all’inizio del 2009. sono all’opera quattro gruppi di 12 addetti altamente professiona-
dia del 6% annuo. L’unico anno non in linea con Il miglioramento delle condizioni a livello globale li, provenienti dallo Zimbabwe, paese protagonista di uno scontro
questo trend riguarda il 2009. Tuttavia, insieme dovrebbe favorire l’economia albanese e la situa- militare con il Mozambico. Uno dei luoghi più pericolosi è il campo
alla Polonia, l’Albania è l’unico paese del Centro- zione macroeconomica dovrebbe stabilizzarsi per minato 8 di Surf Bay, con più di 1.000 mine di fabbricazione italia-
Est Europa ad avere registrato una crescita reale la fine del 2010. L’andamento dell’Albania non può na piazzate lungo la spiaggia per evitare uno sbarco degli inglesi
anche lo scorso anno, con una percentuale del 4,1% lasciare indifferente l’Italia, principale mercato in stile Normandia. Gli esperti antimine lavorano sei ore al giorno
nel terzo trimestre rispetto al 2008 (soprattutto estero di riferimento per Tirana, con un peso che con pause frequenti, a una distanza di 25 metri l’uno dall’altro.
grazie alle telecomunicazioni, +34,3%, ai trasporti si attesta al 60,2% del totale delle importazioni e Possono bere alcol soltanto il sabato sera. Finora solo una mina è
+15,5% e al commercio +6,4%). Il dato scende allo al 26,2% delle esportazioni. esplosa prematuramente senza provocare vittime.

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


12 Giovedì 4 Marzo 2010

È IL LEIT MOTIV DELLA SESTA EDIZIONE CHE SI È TENUTA LO SCORSO MARTEDÌ A MILANO

Segnali di ottimismo dagli Awards


DI GIAN MARCO GIURA a Milano presso le Officine del un appuntamento annuale atte- Finanza, che ha condotto la pre- splendidamente organizzate
Volo, per la cerimonia di consegna so sia per la loro importanza sia miazione insieme ad Andrea Ca- da Visconti Banqueting, spon-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

C’
erano tutte le socie- dei Company Awards 2010, asse- per l’occasione unica d’incontro “e brini, direttore di Class CNBC, sor tecnico del charity dinner i
tà e le aziende che gnati da MF/Milano Finanza ai la possibilità di fare networking Class News e Class Life, e a Jole cui proventi saranno devoluti a
stanno affrontando principali protagonisti del mon- in modo costruttivo e creativo, in Saggese di Class CNBC. favore della Fondazione Fran-
la crisi con entusia- do industriale, del commercio e un contesto votato allo scambio Sul palco si sono avvicendati cesca Rava N.P.H. Italia Onlus.
smo, operatività e voglia di vede- dei servizi che hanno realizzato di idee ed esperienze”, come ha i top manager delle imprese Le tavole per l’occasione sono
re delle opportunità nell’attuale le migliori performance l’anno ricordato nella sua introduzione premiate, che hanno assistito state impreziosite dai centrota-
contingenza, sia sul mercato ita- passato. Gli Awards, alla sesta della serata Gabriele Capolino, alla cerimonia nella suggestiva vola omaggio di Coeclerici, rea-
liano sia all’estero, martedì sera edizione, sono ormai diventati editore associato di MF/Milano cornice delle Officine del Volo, lizzati con una teca in cristallo

Mariavittoria Rava Luigi Roth Elio Catania Paolo Clerici Lodovico Passerin d’Entrèves
Fondazione Francesca Rava Terna Atm Coeclerici Fiat

Rainer Schmidbauer Simone Sole Dante Altomare Giuliana Paoletti Deborah Cocco e Costanza Esclapon
Bmw Italia Mediaset Exprivia Image Building Wind

Luca De Meo Andrea Stolfa e Clemente Senni Riccardo Bani Gerardo Orsini Giacomo Neri
Volkswagen Alitalia Cai Sorgenia Enel PricewaterhouseCoopers

Giulio Properzi Gino Lugli Antonio Paccioretti Cesare Vecchio


Continuus-Properzi Alessandro Cecchi Paone Ferrero Snam Rete Gas Antichi Pellettieri

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


SPECIALE COMPANY AWARDS 2010 Giovedì 4 Marzo 2010 13
rivestita di nastro verde, con
all’interno 10 bulbi (1 per ogni
ospite al tavolo) di giacinti di
colori differenti (bianchi, verdi,
rosa) omaggio di Coeclerici, che
ha voluto colorare di verde le
tavole degli ospiti.
Gli Awards 2010 assegnati da
MF/Milano Finanza si dividono
in tre premi singoli: Lombard
Elite, in collaborazione con Pri- gazione puntando quindi a una
cewaterhouseCoopers, Creatori maggiore competitività interna-
di Valore e Leone d’Oro. Il primo zionale”.
è destinato agli imprenditori
che nell’anno si sono maggior- Premio Leone d’Oro
mente distinti per le strategie Sono state sei le società premiate
di crescita, le storie vincenti di con il Leone d’Oro 2010. A Enel
turnaround aziendale e per le (ha ritirato Gerardo Orsini, re-
operazioni di finanza aziendale, sponsabile media relations per
mentre i Creatori di Valore sarà interventi è scaturito un mes- del mondo economico italiano. mostrando la capacità di creare conto di Luigi Ferraris, diretto-
assegnato alle aziende che hanno saggio positivo per tutti i parte- Sulla stessa falsariga e a di- scala dimensionale nei loro bu- re amministrazione, finanza e
realizzato le migliori performan- cipanti all’evento: “ce la si può mostrazione di come nel campo siness, competendo con successo controllo e di Gianluca Comin,
ce di bilancio. Il Premio Leone fare, crisi o non crisi, e la nostra scientifico e medico le imprese anche con imprese che all’estero direttore delle relazioni esterne)
d’Oro, infine, andrà ai migliori esperienza è la dimostrazio- italiane possano essere compe- sono spesso più grandi, per di- è andato per la comunicazione di
investor relator e responsabili ne concreta che si può riuscire titive anche all’estero, Andrea mensione”, ha aggiunto a questo operazione straordinaria: Enel,
delle relazioni esterne delle so- valorizzando il know how e il Senaldi, Cfo di DiaSorin (dia- proposito nel corso della sua tra- mentre Giuliana Paoletti Ammi-
cietà quotate e alle agenzie per talento italiano”, ha dichiarato gnostica) ha illustrato i risultati dizionale analisi annuale Giaco- nistratore Unico di Image Buil-
le migliori comunicazioni istitu- a proposito Claudio Bordignon, della sua azienda “che sta sovra- mo Neri, Strategy leader di Pri- ding ha ricevuto il riconoscimen-
zionali e di prodotto. presidente e a.d. di performando la crescita del mer- cewaterhouseCoopers Advisory e to per la migliore comunicazione
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

MolMed (biotecnologia medica), cato di quattro o cinque volte e professore di Strategia e politica d’impresa in situazione di crisi e
Premiati e vincenti spiegando come ritiene che la ha come principale mercato di aziendale Università Cattolica ristrutturazione: per la comuni-
Novità e ricerca dell’eccellen- società da lui diretta abbia in sbocco gli Stati Uniti, mentre in del Sacro Cuore. “In prospettiva cazione d’impresa di Risanamen-
za, impegno continuo e visione mano le chiavi per nuovi trat- Italia realizza solamente il 20% si dovrebbe fare come è già suc- to, Ferretti e Tiscali.
strategica non limitata ai nostri tamenti anticancro per tumori dei ricavi. Il tutto grazie a prodot- cesso in Francia, su iniziativa Per la migliore comunicazione di
confini sono alcuni dei tratti che che oggi non hanno una terapia, ti di elevata qualità e a un team della Confindustria, individuan- rilancio, invece, il Leone d’Oro è
accomunano le diverse aziende del tutto innovativi e creati sia di manager di prim’ordine”. do i distretti a maggior valore
premiate l’altra sera, dai cui dai suoi tecnici sia da esponenti Le aziende italiane stanno “di- aggiunto per favorirne l’aggre- (continua a pag. 14)

Luca Cordero di Montezemolo Marco Lavazza Sandro Veronesi Vito Varvaro Chiara Bressani Campari
Lavazza Gruppo Calzedonia Tods ritira per Kunze-Concewitz

Pier Francesco Facchini Andrea Senaldi Sergio Giunti Bruno Giancaterino Enel Bob Kunze-Concewitz
Prysmian DiaSorin Giunti ritira per Massimo Cioffi Campari

Stefano Landi John Steward Laura La Ferla e Patrizio Surace Marco Boglione Claudio Bordignon Paolo Carmosino
Landi Renzo Finmeccanica Pms Basic Net Molmed Eni

Paolo Poma Luca Torchia Claudio Albertini e Gilberto Coffari Chiara Grosselli Massimo Galassini
Ducati Enel Igd Ibm USCO

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


14 Giovedì 4 Marzo 2010
SPECIALE COMPANY AWARDS 2010
(segue da pag. 13) serata. Fra questi Pier France-
sco Facchini di Prysmian, come
stato consegnato a Clemente Miglior Cfo, e Massimo Cioffi
Senni, Direttore Comunicazione di Enel come Miglior Direttore
e Relazioni Esterne, e Andrea delle Risorse Umane (ha ritira-
Stolfa, Direttore Marketing, Re- to Bruno Giancaterino, respon-
venue Management e Network sabile Organizzazione); Dieci
(spot 40’’) di CAI–Alitalia mentre Decimi di Wind come Miglior
per la migliore comunicazione di Progetto di corporate social re-
aggregazione di imprese è stata sponsibility (sul palco Costan-
premiata PMS (sul palco Patri- (in sala Luca Torchia, responsa- senti sull’avanzamento delle bambini di Haiti” ”, ha ricorda- za Esclapon), Terna (presente
zio Surace e Laura La Ferla), per bile I.r.) ed Eni (ha ritirato Paolo opere portate avanti dalla sua to la Rava, invitando le aziende Luigi Roth, presidente) per la
la gestione della comunicazione Carmosino, manager Debt Capi- Fondazione a favore della popo- interessate a partecipare a con- capacità di gestire con successo
della nascita del secondo polo tal Market and Rating). lazione di Haiti. “Il 25 maggio tattare la Fondazione. la sinergia tra natura pubblica
automobilistico italiano, con l’ac- Nel corso della premiazione alla Scala in occasione del ven- e privata e Sorgenia (ha ritirato
quisizione da parte di De Tomaso Mariavittoria Rava, presiden- ticinquesimo compleanno della I Lombard Elite Riccardo Bani, direttore Marke-
Automobili di un ramo d’azienda te della Fondazione Francesca Fondazione è stata organizza- I 16 premiati che hanno ricevu- ting e Commerciale).
della Pininfarina, dell’ex Delphi Rava N.P.H. Italia Onlus è in- ta una serata alla Scala, per to il Lombard Elite completano Giunti, invece, ha ottenuto il
di Livorno e dello storico marchio tervenuta per aggiornare i pre- raccogliere fondi proprio per i il quadro dei protagonisti della riconoscimento per l’efficace
automobilistico. strategia commerciale anche
Infine, il Leone d’oro per la mi- attraverso joint ventures, il
gliore comunicazione di prodot- CHI HA VINTO I MILANO FINANZA COMPANY AWARDS 2010 Leone d’Oro successo delle acquisizioni
to è stato assegnato a BMW per strategiche e la proiezione
la campagna di prodotto X1 (in Ritira il premio verso settori innovativi (sul
sala a ritirare il premio Rainer ENEL Gerardo Orsini, Responsabile Media Relations palco Sergio Giunti, presiden-
Schmidbauer, a.d. di Bmw Italia) te) mentre a Ducati.(ha ritirato
e a IBM per la migliore comuni- IMAGE BUILDING Giuliana Paoletti, Amministratore Unico Paolo Poma direttore finanza
cazione aziendale. Ha ritirato il e controllo) è stato consegnato
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

premio, nell’occasione consegna- CAI – ALITALIA Clemente Senni, Dir. Comun. e Rel. Esterne; Andrea Stolfa, Dir. Marketing, Revenue Man. Network per la leadership tecnologica e
to da Alessandro Cecchi Paone, PMS Patrizio Surace, Presidente e Amm. Del.; Laura La Ferla, Responsabile sede di Milano nel design.
Chiara Grosselli, direttore co- Per la penetrazione nei mercati
municazione di IBM. BMW Rainer Schmidbauer, Amministratore Delegato, BMW Italia dei Paesi emergenti (India in
particolare) e la capacità di
IBM Chiara Grosselli, Direttore Comunicazione, IBM Italia
Creatori di Valore esportare l’Italian way of life
Per il settore siderurgia e me- e Per lo straordinario livello di
tallurgia è andato a Continuus- corporate reputation, l’impegno
Properzi (presente l’Ing. Giulio nella corporate social respon-
Properzi, presidente e a.d.) e per sibility e l’attenzione continua
CONTINUUS-PROPERZI Giulio Properzi, Presidente e Amministratore Delegato
il settore commercio a Usco (ha alla qualità e all’innovazione
ritirato il premio Massimo Ga- USCO Massimo Galassini, Presidente sono stati premiati, rispetti-
lassini, presidente). Basic Net ed vamente, Lavazza (sul palco
Exprivia, invece, hanno ottenuto BASIC NET Marco Boglione, Presidente Marco Lavazza, Developement
il riconoscimento, rispettivamen- EXPRIVIA & Acquisitions ) e Ferrero (in
Dante Altomare, Vice Presidente
te, per il settore abbigliamento, sala Gino Lugli, a.d. Ferrero
calzature, accessori (c’era Marco ANTICHI PELLETTIERI Cesare Vecchio, Consigliere SpA). Inoltre, Tod’s ha otte-
Boglione, presidente) e per il set- nuto il riconoscimento per la
tore It: (in sala Dante Altomare, COECLERICI Paolo Clerici, Presidente e Amministratore Delegato continua crescita sostenibile e
vice presidente). Cesare Vecchio, ASTALDI Patrizio Surace, Presidente e Amministratore Delegato, PMS per la diversificazione del por-
consigliere di Antichi Pellettieri tafoglio nel rispetto dei canoni
ha ritirato il premio per il settore DIASORIN Andrea Senaldi, CFO del made in Italy (ha ritirato
moda assegnato alla sua società Vito Varvaro, Consigliere di
mentre Paolo Clerici, presidente IMMOBILIARE GRANDE DISTRIB. Gilberto Coffari, Presidente; Claudio Albertini, Amministratore Delegato Amministrazione e Membro
e a.d. di Coeclerici per il settore MOLMED Claudio Bordignon, Presidente e Amministratore Delegato del Comitato Esecutivo), e Fiat
del trading delle materie prime (è intervenuto in collegamento
e della logistica portuale. LANDI RENZO Stefano Landi, Amministratore Delegato e Vice Presidente video per ingraziare i presenti
Nella categoria dei Creatori di Luca Cordero di Montezemo-
Valore relativa alla Combinazio- MAIRE TECNIMONT Giuliana Paoletti, Amministratore Unico, Image Building lo) per il livello di profitti e la
ne di fatturato e margini, hanno SNAM RETE GAS Antonio Paccioretti, Direttore Pianificazione, Amministrazione, Finanza e Controllo grande proiezione internazio-
ottenuto il riconoscimento sei so- nale in Usa, in Cina e in Rus-
cietà. Astaldi (sul palco Patrizio MEDIASET Simone Sole, Head of Investor Relations and Corporate Developement sia (presente Lodovico Passerin
Surace), una delle più importanti d’Entrèves, Senior Advisor).
realtà aziendali nelle costruzio- FINMECCANICA John Stewart, Responsabile Investor Relations Come Manager italiano con
ni a livello mondiale, e DiaSorin ENEL Luca Torchia, Responsabile Investor Relations la maggiore responsabilità
(presente Andrea Senaldi, Cfo), all’estero è stato premiato Luca
società leader europea nel set- ENI Paolo Carmosino, Manager Debt Capital Market and Rating De Meo (direttore Marketing
tore della diagnostica; IGD-Im- Volkswagen), intervenuto in
mobiliare Grande Distribuzione collegamento video,.come Ma-
(hanno ritirato il premio Gilber- nager dell’anno, Bob Kunze-
to Coffari, presidente e Claudio Concewitz a.d. di Campari (ha
Alberini, a.d.), società leader PIER FRANCESCO FACCHINI, CFO PRYSMIAN Pier Francesco Facchini ritirato il premio Chiara Bres-
nella gestione e valorizzazione sani, Head of Gorup Commu-
MASSIMO CIOFFI, DIR. RISORSE UMANE ENEL Bruno Giancaterino, Resp. Organizzazione
dell’immobiliare commerciale, e nications), che è intervenuto in
MolMed (sul palco il prof. Clau- WIND Costanza Esclapon, Dir. Relazioni Esterne; Deborah Cocco, Resp. CSR & Fund Raising collegamento tv per salutare il
dio Bordignon, presidente e a.d.), parterre dei presenti, ed Elio
società leader nel settore della TERNA Luigi Roth, Presidente Catania, presidente e a.d. di
biotecnologia medica. Premiate GIUNTI ATM come Miglior manager
Sergio Giunti, Presidente
inoltre Landi Renzo (ha ritirato il pubblico, per lo sviluppo del
premio Stefano Landi, a.d. e v.p.), SORGENIA Riccardo Bani, Direttore Marketing e Commerciale servizio e per il programma di
come leader nella produzione di investimenti previsto nei pros-
motori a energie alternativa, e DUCATI Paolo Poma Direttore Finanza e Controllo simi tre anni e il riflesso che
Maire Tecnimont (presente Giu- LAVAZZA avrà sul miglioramento delle
Marco Lavazza, Development and Acquisitions
liana Paoletti), per il settore delle infrastrutture lombarde.
infrastrutture. FERRERO Gino Lugli, Amministratore Delegato Ferrero S.p.A. Il Lombard come Imprendito-
Infine, come Creatori di Valore re dell’anno è stato assegnato
nella sezione dedicata alle Gran- TOD’S Vito Varvaro, Consigliere di Amm. e Membro del Comitato Esecutivo a Sandro Veronesi (presidente
di aziende, protagonisti dei Com- LUCA DE MEO, DIR. MARK. VOLKSWAGEN Gruppo Calzedonia) per aver
pany Awards sono stati Snam creato con Calzedonia, Intimis-
Rete Gas (ha ritirato il premio FIAT Lodovico Passerin d’Entrèves, Senior Advisor simi e Tezenis un gruppo florido
Antonio Paccioretti, direttore e diversificato all’estero. (ripro-
pianificazione, amministrazione, BOB KUNZE- CONCEWITZ, AD CAMPARI Chiara Bressani, Head of Gorup Communications duzione riservata)
finanza e controllo) e Mediaset ELIO CATANIA, PRES. E AD ATM Elio Catania Il reportage della serata sarà tra-
(sul palco Simone Sole, head of smesso su Class-CNBC (Sky505,
I.r. e corporate developement), SANDRO VERONESI, PRES. GR. CALZEDONIA Sandro Veronesi www.yalp.it, Alice Home Tv) og-
Finmeccanica (presente John gi alle 10.40 e in replica sabato
Stewart, responsabile I.r.), Enel GRAFICA MF-MILANO FINANZA (ore 8) e domenica (ore 10)

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


ECONOMIA E POLITICA Gi
Giovedì 4 Marzo 2010 15

La Grecia ha varato la manovra da 4,8 miliardi per risanare i conti pubblici. Aiuti da decidere

Atene fa la sua parte, parola alla Ue


Barroso: piano di crescita per l’Europa 2020. Industria al centro
DI ANGELICA RATTI di strumenti che ne irrobusti- non pensare ai più deboli». dell’eventuale piano di aiuto. da parte dell’Europa.
scano le basi economiche. Il pacchetto di misure annun- Smentite le voci che parlava- Intanto, l’Unione europea

A
tene fa la sua parte, L’Europa deve «con urgen- ciate ieri dal governo di Geor- no di un prestito sta studian-
ora tocca all’Europa. za» tornare a crescere, perchè gios Papandreu chiude un capi- da 20 mld euro ddo la messa
La Grecia ha varato la è proprio il «deficit di crescita tolo sulla saga della crisi greca, già confezionato Marcegaglia: la pro- a punto di
manovra da 4,8 miliar- che mette il nostro futuro a ri- sindacati permettendo, e sposta da parte di Fran- mozione del tessuto ««strumenti
di, per evitare il default e risa- schio», ha detto il presidente l’attenzione su Bruxelles, Pari- cia e Germania. produttivo europeo ddi solidarie-
nare i conti pubblici nel 2010, Barroso. Nel 2020, il 75% dei gi e Berlino, dove nei prossimi L’impegno preso riconquista un ruolo di ttà» a favore
dando il via al nuovo piano, cittadini europei fra i 20 e i 64 giorni si deciderà il destino dall’esecutivo ddegli stati
apprezzato da Bce e Fmi, che anni di età dovrà avere un la- greco ad intro- primo piano nella stra- ddella zona
prevede misure aggiuntive pari voro (ora la quota è del 69%), durre un nuovo tegia economica della euro che
al 2% del Pil, di ddovranno es- piano d’austerità Commissione ssi trovano
cui 2,4 miliar- ssere raggiun- potrebbe servire in difficol-
di di euro di
Piano di Bruxelles tti i traguar- a ridurre le re- ttà secondo
aumenti fisca- contro la povertà e per di 20/20/20 sistenze alla solidarietà euro- quanto ha confermato Barroso
li. Intanto, ieri l’aumento dell’occupa- in materia pea tra le fila franco-tedesche. presentando il piano Europa
a B r u x e l l e s, zione. Nel 2020 il 78% ddi clima ed Mancano dettagli ufficiali, ma 2020.
il presidente dei cittadini di Euro- eenergia, pun- dalle indiscrezioni circolate «Con Europa 2020, la politica
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

della Commis- landia dovrà avere un ttando al 30% sembra che l’aiuto europeo industriale e la promozione del
sione europea, lavoro. Per l’ambiente ddi emissioni alla Grecia possa ripetere il tessuto produttivo europeo ri-
Jose’ Manuel le emissioni dovranno in
inquinanti in percorso tracciato dal Tesoro conquistano un ruolo di primo
Barroso, ha mmeno se ci americano per salvare piano nella strategia economi-
presentato la ridursi del 30% ssaran- le banche Usa obera- ca della Commissione», ha di-
strategia di nno le te dagli asset tossici. chiarato Emma Marcegaglia,
crescita per con- Il tempo stringe. Le presidente di Confindustria, «il
l’Europa 2020, «ambiziosa, dizioni, il tasso di scadenze sono quel- mondo delle imprese condivi-
ma realistica», approvata ieri abbandono scola- le del calendario de in larga misura l’approccio
dall’esecutivo Ue. Le linee gui- stico deve scendere dei rimborsi sul della Commissione e per que-
da per la nuova strategia Eu- al 10% e almeno il debito greco, con sto auspica che il Consiglio eu-
ropa 2020 definiscono il quadro 40% dei 30-34 enni 22 mld euro in ropeo e il Parlamento europeo
per l’azione in campo economi- dovrà essere lau- maturazio- lo recepiscano cogliendone il
co e sociale dell’Ue nel prossi- reato; inoltre, ci ne tra apri- potenziale innovativo». «Con-
mo decennio. Il primo grande dovranno essere le e mag- findustria seguirà da vicino le
progetto politico della nuova 20 milioni di «po- gio. Fonti prossime tappe nella definizio-
Commissione Barroso, artico- veri» in meno. del gover- ne della strategia», ha concluso
lato in sette aree tematiche, ha «E’ inaccettabi- no greco la presidente Marcegaglia, «e
come obiettivo promuovere, an- le che in Euro- rivelano in- soprattutto la successiva fase
che attraverso una rinnovata pa 80 milioni di fatti che il premier di attuazione delle 7 iniziative
politica industriale europea, un persone siano a George Papandreou po- tematiche, in particolare, quel-
quadro strategico a favore del- rischio di pover- trebbe rivolgersi al Fondo le sulla politica industriale,
la competitività, che consenta tà», ha detto Barroso, «non monetario internazionale l’innovazione, l’agenda digitale
alla Ue di uscire rapidamente si può avere una strategia per avere aiuti se non ri- e l’energia».
dalla crisi, ma anche di dotarsi di sostegno per le banche e Manuel José Barroso ceverà adeguato supporto © Riproduzione riservata

La Mappa Sace 2010, aumenta il livello globale dei rischi per le imprese
Aumenta il livello globale dei rischi e M3 a M2 e da H1 a M3). I Ucraina e Bielorussia sono i paesi
cambia la geografia delle opportunità rating di Cina e India, già più «caldi» dell’area (rating H2),
per le imprese italiane che guardano ai relativamente bassi, sono ma dalla crisi globale escono de-
mercati esteri. rimasti stabili (rispettiva- classati anche mercati chiave per
È quanto rileva la Mappa dei rischi 2010 mente L3 e M1), mentre si le aziende italiane quali Ungheria
di Sace, la cartina del mondo che illu- è deteriorato quello del- e Romania (da M1 a M2 dal 2008 al
stra la diversa articolazione dei livelli la Russia (passato da M2 2010). Nell’area non mancano però
di rischio per chi fa business negli oltre a M3), il paese tra i Bric le eccezioni positive, come la Polo-
180 paesi monitorati dall’ufficio studi (Brasile, Russia, India e nia (L3), paese in crescita grazie a
del gruppo. Cina) che sta più soffrendo una struttura politica ed economica
Dunque, il mondo si affaccia al 2010 la crisi: forte l’attenzione solida e diversificata, che nel 2009
con un livello di rischi complessiva- nel 2010 sul rischio ban- non è entrato in recessione (+1% di
mente più elevato rispetto al periodo cario, nonostante le forti crescita del pil) e nel quale il calo
antecedente la crisi e, mentre i mercati riserve di cui dispone il delle importazioni di beni e servizi
asiatici e latinoamericani si affermano paese. italiani è stato più contenuto che
ormai come i più promettenti, i mercati Crescita a ritmi sostenuti altrove.
più tradizionali del nostro export ini- accompagnati da livelli di Le categorie di rischio sono rimaste
ziano a presentare criticità legate agli rischio non eccessivamen- Peggiora il rating Sace della Russia invariate nella maggioranza dei pae-
impatti della crisi (Europa avanzata e te elevati: questo il trend si avanzati, le cui economie stanno
Usa) o vedono crescere costantemente per le maggiori economie emergenti soprattutto alle crescenti potenzialità subendo le pressioni del deterioramen-
la propria rischiosità (Europa centro- asiatiche, che hanno fatto segnare, an- del Brasile, nona economia mondiale per to della finanza pubblica, con l’eccezio-
orientale e Russia). che nel 2009, un incremento medio del potere d’acquisto con un pil che viaggia ne di Grecia (dal 2008 al 2010 da L1 a
Per attribuire il livello di rischio pae- pil del 6% circa, dopo quattro anni di al +4% annuo. Il profilo dei rischi è buo- L3), Islanda (da L1 a L3), Irlanda (da L1
se, Sace prende in esame quattro fattori crescita media a tassi anche superiori. no anche in Cile (rating L3), Perù (M2) a L2). Risparmiate dal declassamento,
(politici, economici, finanziari, operati- Cina e India, seppure non prive di rischi e Colombia (M3), mentre restano forti ma sotto stretto monitoraggio di Sace,
vi), oltre al rischio di credito espresso operativi, si confermano le due locomo- vulnerabilità legate al Venezuela (H3) restano Spagna (avvantaggiata, nono-
dalla categoria Ocse. Il rating finale si tive dello sviluppo regionale; ma la vera e all’Argentina (H2). stante le difficoltà, da un basso rappor-
articola su nove livelli, da un minimo di scommessa per le imprese che guarda- Recessione e crisi del sistema bancario to debito pubblico/pil), Portogallo e, in
L1 a un massimo di H3. no all’estero sono i mercati delle «tigri sono i principali fattori alla base del dif- modo minore, Regno Unito e Usa, dove
La Mappa dei rischi 2010 segnala un asiatiche», Indonesia in primis (rating ficile momento dell’Europa emergente, i rischi finanziari permangono elevati e
aggravamento quasi generalizzato del M2) che, risolto il problema della sta- uscita dal 2009 con una contrazione me- potrebbero emergere criticità nel medio
livello dei rischi. Le poche, ma signifi- bilità politica, è tornata a crescere a un dia del pil del 5% e picchi negativi vicini termine per i costi degli interventi di
cative eccezioni riguardano paesi emer- ritmo del 5% circa. al 20% nelle repubbliche baltiche, che salvataggio dell’economia: gli indicatori
genti ad alto potenziale, come Brasile, Migliora il livello dei rischi anche per hanno portato a interventi di supporto della finanza pubblica sono quelli che
Turchia e Libia (passati dal 2008 al 2010 l’area latinoamericana, che ha dimostra- da parte del Fondo monetario interna- presentano i profili di crescita più al-
rispettivamente da rating M2 a M1, da to la maggior reattività alla crisi grazie zionale e dell’Unione europea. larmanti.

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


16 Giovedì 4 Marzo 2010
ECONOMIA E POLITICA
Replica del viceministro delle infrastrutture alla richiesta di inanziamenti Icc, consumi
prudenti
Anas, la Lega molla Ciucci Consumi in leggera ripre-
sa su base tendenziale, ma

Serve un miliardo. Castelli: venda le concessioni


le famiglie italiane resta-
no prudenti. L’Indicatore
dei consumi Confcommer-
cio (Icc) segnala a genna-
DI SIMONETTA SCARANE io un aumento dell’1,4%
Appalti, concertazione sulla semplificazione in termini tendenziali e

L’
Anas bussa a quat- una flessione dello 0,3%
trini al governo, e la Martedì, quando si presenteranno al tavolo Gavio, Igi, Oice, si sono dati appuntamento rispetto a dicembre. «La
Lega risponde con il del ministro delle infrastrutture, Altero Mat- martedì scorso nella sede dell’associazione riduzione registrata in
«fai-da-te». Ovvero, teoli, gli consegneranno il dossier contenente nazionale dei costruttori, l’Ance presieduta termini congiunturali,
ribadisce il concetto già espres- l’ ipotesi di legge di riforma dei lavori pubblici da Paolo Buzzetti. per concertare le proposte che ha solo in parte at-
so, che l’Anas deve trovare in elaborata di concerto fra tutte le associazioni di riforma normativa in vista della riunione tenuato la tendenza al
casa sua le risorse vendendo le degli operatori del mondo dell’edilizia, delle ministeriale di martedì prossimo, 9 marzo. moderato recupero della
concessioni autostradali non costruzioni e delle infrastrutture. In questa prima riunione i presidenti delle domanda delle famiglie
ancora rinnovate. All’Anas ser- Parola chiave della riforma normativa è associazioni e i rappresentanti delle aziende in atto da alcuni mesi»,
ve un miliardo secondo quanto la semplificazione, diventata irrinunciabile e degli organismi presenti hanno deciso di spiega l’Icc, «conferma,
ha dichiarato ieri il presidente, dopo che, a furia di modifiche parziali del dare vita a gruppi di lavoro che si faranno ca- in ogni caso, le difficoltà
Pietro Ciucci, durante l’audizio- Codice dei contratti, la complessità la fa da rico di elaborare proposte condivise da parte per questa variabile di in-
ne alla commissione ambiente padrone nel mondo dei lavori pubblici e pri- di tutto il settore con lo scopo dichiarato di stradarsi su un sentiero
della camera sul tema della si- vati con conseguenze negative per tutti. «far fare un salto di qualità all’intero sistema di crescita consolidata e
tuazione delle concessioni auto- Agi, Aiscat, Anas, Ancpl, Autostrade per delle infrastrutture italiane». sostenuta».
stradali. A legare la mancanza l’Italia, Federcostruzioni, Ferrovie, gruppo © Riproduzione riservata Dunque, resta «un atteg-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

di fondi da parte dell’Anas alla giamento ancora pruden-


vendita delle concessioni era te da parte delle famiglie,
stato un paio di settimane fa il reperire risorse sul mercato, di abbiamo oltre 150 cantieri aperti partirà la progettazione della soprattutto per le difficol-
viceministro delle infrastrutture, mettere in gara alcune conces- e gare in corso. Il governo sa che campata unica del ponte, da tà del mercato del lavo-
Roberto Castelli. Il vice del mini- sioni autostradali. Il presidente abbiamo bisogno di un miliardo torre a torre, che dovrà essere ro». Per Confcommercio,
stro Altero Matteoli, ricordando Ciucci ottemperi alle disposizioni e il ministro delle infrastrutture, presentata entro il 30 settembre «elementi di incertezza
che nella Finanziaria del 2010 per di legge. In tal modo potrà repe- Matteoli, che ci segue con estre- secondo il crono-programma. Il emergono anche sul ver-
l’Anas non ci sono stanziamenti, rire il miliardo di cui lamenta la ma attenzione, ci ha rassicurato 1° febbraio È partito il progetto sante del sentiment delle
aveva ipotizzato che l’Anas ven- mancanza. Un ente dello stato sul fatto che saranno trovate del- definitivo per le opere a terra, che, imprese».
desse le concessioni autostradali ha il dovere di ottemperare alle le risorse. C’è una grande esigen- come ha fatto sapere ieri Ciucci Il miglioramento rispet-
in scadenza. Manovra che potreb- previsioni di legge». Per l’Anas za», ha concluso, «di investimenti ai parlamentari, «costituiscono un to all’analogo mese del
be fruttare 1,8 miliardi secondo le fare cassa con la vendita delle in manutenzione straordinaria, terzo dell’investimento comples- 2008 mostrato a gennaio
stime annunciate da Castelli, che concessioni autostradali richiede- in seguito ad alluvioni e frane, e sivo che è di 6,3 miliardi di euro». dall’Icc riflette un incre-
pure, aveva sostenuto la necessità rebbe tempo rispetto all’urgenza quindi è necessario che il flusso «Contiamo di anticipare alcune mento dei volumi acqui-
di istituire il pedaggio per le stra- di fondi. Ai parlamentari della di finanza non si interrompa. opere entro l’anno lavorando sulla stati dalle famiglie sia
de con caratteristiche autostra- commissione ambiente della ca- Matteoli e il governo ci hanno bancabilità del piano finanziario», per i beni (+1,5%) che per
dali per le quali oggi non si paga mera, il presidente Ciucci, dopo assicurato risorse». ha concluso Ciucci, «sono stati già i servizi (+0,9%). I prez-
alcun ticket. Discorso spinoso che aver lanciato l’allarme fondi, ha Nella riunione di ieri pomerig- stanziati 2,5 miliardi di risorse zi dei beni e servizi che
ogniqualvolta viene riproposto ri- anche ricordato di aver ricevuto gio alla camera, Ciucci ha anche pubbliche tra contributi e ricapi- compongono l’Icc hanno
mane poi senza esito. Ieri Castel- rassicurazioni al riguardo dal riferito sull’attività progettuale talizzazione della società. Nel evidenziato una modesta
li è tornato a ribadire il concetto: governo. «La Finanziaria 2010 relativa al ponte sullo stretto corso dell’anno dobbiamo mettere crescita (+0,6%). Il dato
«La Finanziaria 2010», ha ricor- non stanzia nuove risorse per di Messina per il quale sono da insieme la parte restante costitu- riflette la progressiva
dato il viceministro leghista, « ha l’Anas e per nuovi progetti», ha trovare sul mercato all’incirca ita dai finanziamenti privati». tendenza all’aumento dei
dato mandato all’Anas, al fine di detto Ciucci ai parlamentari, «noi 4 miliardi di euro. Dal 1° aprile © Riproduzione riservata prezzi dei servizi a cui si
è associata una modera-
ta crescita della compo-
COMUNE DI VERONA nente relativa ai beni,
AVVISO DI APPALTO AGGIUDICATO al cui interno risultano
In data 22/02/2010 è stata definitivamente ag- in sensibile aumento i
giudicata, con il criterio del prezzo più basso, la
gara n. 54/09 - Procedura aperta per carburanti. La domanda
l’affidamento del servizio di copertura assicura- per beni e servizi ricrea-
tiva “All risks beni civili e storico-artistici”. È
risultato aggiudicatario il raggruppamento in tivi ha registrato un calo
coassicurazione formato dalle ditte SOCIETÀ dello 0,3%, quella per i
CATTOLICA DI ASSICURAZIONE SOC. COOP.
e FONDIARIA - SAI S.p.A., con sede in Verona,
servizi di ristorazione e
unico concorrente, che ha offerto un ribasso d’alloggio una flessione
percentuale del 5% calcolato sull’importo an-
nuale a base d’asta di Euro 300.000,00 (im-
dello 0,7%. In linea con
poste comprese), per un importo contrattuale di quanto si registra ormai
Euro 783.750,00 (imposte comprese).
Verona, 1° marzo 2010
da mesi, la componente
più dinamica della do-
IL DIRIGENTE DEL C.d.R. ECONOMATO
APPROVVIGIONAMENTI manda delle famiglie è
avv. Marina DESIGNORI stata quella relativa ai
beni e servizi per la mo-
PROVINCIA DI CROTONE ESTRATTO DI BANDO COMUNE DI VENAFRO (IS) bilità (+21,4%). Il dato di
STAZIONE UNICA APPALTANTE
AZIENDA SANITARIA LOCALE
DI GARA PER PROCEDURA AVVISO ESITO DI GARA SERVIZI gennaio evidenzia un mi-
1) Nome e indirizzo dell’amministrazione ag-
APERTA glioramento della doman-
MAGNA GRECIA CROTONE
ESTRATTO BANDO DI GARA Atti: prot. n. 34823/2010/13.3/2010/33 CITTÀ DI TORRE giudicatrice: Comune di Venafro, Piazza Edoar-
do Cimorelli n. 16, 86079 Venafro (IS); 2) Pro- da di beni e servizi per le
La Provincia di Milano, via Vivaio 1, Milano –
DEL GRECO
La Stazione Unica Appaltante, con sede, in Crotone alla
via M. Nicoletta, 28., rende noto che è indetta una gara cedura di aggiudicazione prescelta: aperta; 3) comunicazioni e per l’Ict
con procedura aperta, ai sensi del D.lgs n. 163/06, per
cod. fisc. 02120090150, ha indetto una proce- Appalti pubblici di servizi: categoria del servizio
l’Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone relativa alla dura aperta con il criterio dell’offerta economi-
Provincia di Napoli N. 01; descrizione: Servizio di manutenzione domestico (+2,4% ten-
fornitura di materiale di consumo per U.O. di anestesia camente più vantaggiosa ai sensi degli artt. 83 ordinaria, manutenzione programmata-preven-
e rianimazione del presidio ospedaliero “San Giovanni di e 86 del dlgs 163/2006 per l’affidamento del denziale), mentre la do-
Dio” di Crotone. a) importo complessivo dell’appalto: euro
566.240,00 oltre Iva diviso in lotti. Luogo di esecuzione: servizio di teleassistenza a favore degli anzia-
Ufficio gare e contratti tiva degli impianti di pubblica illuminazione;
CPV: oggetto principale 50232100-1, oggetto manda per beni e servizi
ni residenti nel territorio della provincia di Mi-
ERRATA CORRIGE AVVISO DI GARA
Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone “Magna Grecia”.
Soggetti ammissibili: imprese singole o associate ex art. lano –Cig 04371256F4. Determinazione a Procedura aperta per l’appalto del “Servizio
complementare: 50232110-4; quantità di servi-
zi oggetto della commessa: mesi 60; 4) Data di
per la cura della persona
34 del D.lgs n. 163/06. Durata appalto: la fornitura avrà
la durata di 1 (uno) anno. Criterio di aggiudicazione: contrarre R.G. n. 1634/2010. Importo del ser- di Assistenza domiciliare anziani non auto- aggiudicazione dell’appalto: 12-01-2010, deter- ha mostrato una diminu-
sufficienti”
offerta economicamente vantaggiosa, a norma dell’ art.
83 del D.lgs n. 163/06 s.m.i. Garanzie: pari al 2%
vizio oggetto dell’appalto: euro 1.668.000,00
Importo a base d’asta di euro 199.456,00
mina n. 02/2010; 5) Criteri di aggiudicazione
dell’appalto: offerta economicamente più van-
zione dello 0,3%. Gli ar-
oltre Iva. L’Ente si riserva l’applicazione dell’art.
dell’importo del lotto/i a cui si partecipa. Requisiti per la
partecipazione: - Fatturato ultimi tre esercizi non inferiore 57 comma 5 lett. b) del dlgs 163/2006. Termine oltre Iva taggiosa; 6) Numero di offerte valide ricevute: ticoli di abbigliamento e
all’importo del lotto/i a cui si partecipa; - Elenco delle perentorio di presentazione delle offerte: 30 In riferimento all’avviso di gara pubblicato su n. 2 - Scarabeo Nicandro S.p.A. e International calzature hanno mostra-
principali forniture oggetto dell’ appalto effettuate negli marzo 2010, ore 12. Data di invio del bando Italia Oggi in data 3 c.m. si rettifica quanto Elettric Impianti Industriali di Massimiliano Nar-
ultimi tre anni non inferiori all’importo del lotto/i a cui si
partecipa; Sono esclusi dalla gara i soggetti che si trovano all’Ufficio pubblicazioni Ce: 16/2/2010. Il bando segue: dolillo, n. 1 offerta fuori termine - Alfa Impianti to una nuova riduzione
nelle condizioni di cui all’art. 38 del D.lgs n. 163/06 s.m.i. di gara in edizione integrale e il disciplinare Le offerte dovranno pervenire, pena esclu- s.n.c.; 7) Nome e indirizzo dell’aggiudicatario: della domanda (-4,2%)
Termine presentazione offerte di gara: ore 12 del 07.04.10 sione, entro le ore 12.00 del giorno 6 aprile ditta Scarabeo Nicandro S.p.A., Via Appiano n.
(termine perentorio). Data di svolgimento delle operazioni
sono disponibili, sul sito Internet www.provin-
cia.milano.it e presso il settore appalti e con- 2010 e non entro le ore 12.00 del giorno 8 46, 86079 Venafro (IS); 8) Prezzo o gamma di e la domanda di beni e
di gara: 08.04.10, ore 09,30, circa. Il testo integrale del
bando di gara, del disciplinare di gara, del capitolato tratti – fax 0277402792. aprile come erroneamente indicato. prezzi pagati: ==; 9) Valore dell’offerta cui è servizi per la casa ha fat-
stato aggiudicato l’appalto: € 308.022,00; 10)
speciale d’appalto, dei formulari di partecipazione, sono
consultabile all’URL: http://sua.provincia.crotone.it; il
Milano, 26 febbraio 2010
Parte del contratto che può essere subappal- to segnare diminuzione
responsabile del procedimento è il sig. Giuseppe Codispoti.
trasmissione GUUE del 19/02/2010.
Il direttore del settore appalti e contratti tato: l’aggiudicatario non ha dichiarato di voler (-1,4%). Infine, la stima
Avv. Patrizia Trapani subappaltare; 11) Data di pubblicazione del
Il Direttore (F.to Dott. Francesco Solano)
bando di gara: Albo pretorio 09-07-2009; 12) per prodotti alimentari,
Data d’invio del presente avviso alla G.U.U.E.: bevande e tabacchi se-
24-02-2010; 13) Nome ed indirizzo dell’organo
competente per le procedure di ricorso: T.A.R. gnala una contrazione
Molise - Campobasso. dello 2,9% dei volumi ac-
Il Responsabile del Settore LL.PP. quistati.
ing. Carlo Tatti

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


Giovedì 4 Marzo 2010 23

sul videocenter
Diritto sul videocente
er
www.italiaoggi.it & Fisco www.italiaoggi.it
www italiaogg

Ieri incontro tra i dirigenti Equitalia per studiare gli effetti della sentenza delle sezioni unite

Ipoteche, è l’ora del contenzioso


Partono le prime contestazioni alle iscrizioni sotto gli 8.000 €
DI CRISTINA BARTELLI ti sottolineare come la sentenza considerevole di contenzioso
stabilisca un’illegittimità tout anche perché negli anni scorsi

D
opo lo stop della Cassa- court della previsione norma- si è fatto un ricorso massiccio
zione alle ipoteche sotto tiva, fornendo sul punto un’in- all’iscrizione di ipoteca. Negli
gli 8 mila euro Equitalia terpretazione autentica della ultimi due anni invece è iniziato
studia le strategie per norma. Di fronte alla sentenza a diminuire il ricorso alle proce-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

mettere un argine al fronte con- n. 4077/10 Equitalia ha di fron- dure esecutive, tanto che negli
tenzioso che si sta già aprendo. te una serie di opzioni. La pri- ultimi dati 2009 forniti dalla so-
In attese delle direttive della so- ma è quella, che ha valore per cietà della riscossione guidata da
cietà capogruppo, alcune azien- gli atti in essere, di procedere a Marco Cuccagna si evidenzia che
de hanno già ricevuto lettere di una cancellazione d’ufficio delle l’andamento crescente della ri-
contestazione sulle ipoteche al iscrizioni delle ipoteche, ora non scossione è accompagnato dalla
di sotto della soglia degli 8 mila più legittime, al di sotto della diminuzione di ipoteche e gana-
euro. E ieri a Roma si è svolta soglia degli 8 mila euro, una sce fiscali. Su oltre 30 milioni di
una riunione dei dirigenti delle sorta di presa d’atto della de- documenti inviati da Equitalia
società del gruppo per definire cisione della sezioni unite, ma lo scorso anno (cartelle, avvisi
una linea operativa dopo la sen- sul punto sono in corso proprio di pagamento, solleciti ecc.) tali
tenza, anticipata su ItaliaOggi i conteggi per verificare il costo procedure rappresentano solo
del 23 e del 24 febbraio scorso. dell’operazione che creerebbe un piccola parte: nel 2009 sono
Intanto si apre il fronte dei ri- un ammanco nei conti ancora stati attivati 86 mila fermi auto
corsi. Saranno i giudici di pace tutto da verificare con l’impatto e iscritte 160 mila ipoteche. Le
a decidere se esiste o meno un anche per il passato. La secon- cosa succede a tutto il pregresso. avrebbe dovuto contestare l’atto, valutazioni dei dirigenti Equi-
diritto alla restituzione di quan- da opzione è quella di resistere Per i contribuenti, infatti, che si impugnandolo nei tempi previsti talia, come detto sopra, si con-
to già pagato per la cancellazione e rispondere al contenzioso con- sono trovati un’ipoteca per ruoli per questo genere di provvedi- centrano anche sulle possibile
dell’ipoteca da parte dei contri- fidando in una oscillazione delle al di sotto degli 8 mila euro, e mento, non facendolo ha sancito conseguenze economiche che la
buenti. Per le ipoteche in essere stesse sezioni unite magari con che hanno pagato debito e can- la formazione dell’atto definitivo sentenza può portare con sé. Non
(dati 2009, 160 mila ipoteche un ribaltamento di prospettiva. cellazione dell’ipoteca si apre la e il diritto al ristoro per la can- si tratta infatti soltanto dell’am-
iscritte), tra il 30 e il 50% di tut- Terza opzione quella attendista, strada del contenzioso. cellazione dell’ipoteca dovrebbe manco che si verrebbe a creare
te le iscrizioni, si potrà procedere operare cioè le cancellazioni solo L’onere accessorio della cancel- venire meno. Ma il contribuente per i costi da sopportare da una
a una cancellazione d’ufficio da una volta ricevute le istanze dei lazione dell’ipoteca infatti potrà potrebbe promuovere un ricorso cancellazione d’ufficio delle ipo-
parte dei concessionari della ri- contribuenti. essere considerato dal giudice di per un indebito pagamento, ar- teche. La sentenza delle sezioni
scossione. Ma se lo spartiacque della pace o come conseguenza di un ticolo 2033 del codice civile, in unite farebbe infatti venire meno
La possibile ondata di con- sentenza, del 22 febbraio è chia- atto amministrativo o come pa- questo caso i tempi si allunga- uno strumento dissuasivo che
tenzioso in arrivo anche per il ro sui comportamenti futuri: gamento di un indebito. Se atto no perché si fa riferimento alla portava il contribuente a sanare
passato starebbe anche facendo non iscrizione delle ipoteche per amministrativo, il contribuen- prescrizione ordinaria. Se i giu- le sue pendenze e agli enti impo-
pensare all’ipotesi di un inter- cartelle al di sotto degli 8 mila te al momento del pagamento dici dovessero accogliere questo sitori a recuperare il dovuto.
vento normativo. Bisogna infat- euro; non è altrettanto chiaro che della cancellazione dell’ipoteca orientamento si apre un fronte © Riproduzione riservata

Contitolarità dello studio? Il giudice va ko Assonime, Abi, Ania: Cfc


Basta la sola contitolarità di uno studio di vertito questa conclusione del giudice non è presunzione assoluta
consulenza tributaria, anche se in concre- di prime cure. Accogliendo le doglianze
to poi non viene esercitata, a mandare in proposte in appello dal ministero dell’eco- La norma che non consente di richiedere la disapplicazione
soffitta la funzione di giudice tributario. nomia, ha rilevato che la con titolarità della tassazione per trasparenza dei redditi delle imprese
Infatti, stante il preciso disposto dell’ar- di studio associato «compromette l’im- controllate estere qualora l’utile di queste ultime sia for-
ticolo 8 del dlgs n. 545/1992, la dichiara- magine di terzietà e di indipendenza del mato prevalentemente da «passive income» non può valere
zione di esercitare, solo nominalmente, giudice» e questo anche sotto il profilo come presunzione assoluta. E la mancata presentazione
qualsiasi forma di assistenza o consulenza dell’apparenza. dell’istanza di interpello disapplicativo del regime Cfc non
tributaria, si configura di per sé come un Infatti, ha proseguito il collegio, le di- preclude al contribuente la possibilità di fornire in giudizio
indizio idoneo a offuscare l’immagine di sposizioni recate dall’articolo 8 del dlgs prova delle valide ragioni economiche delle operazioni poste
imparzialità e terzietà del giudice. n545/92 sono chiare. Qualsiasi forma di in essere. È quanto ha affermato il tavolo interassociativo
Lo ha precisato il Consiglio di stato nel consulenza o di assistenza tributaria è formato da Abi, Ania, Assonime e Confindustria in un docu-
testo della recente decisione n. 1183/2010 incompatibile con la carica di giudice tri- mento relativo alla nuova disciplina delle Cfc (articolo 167
con la quale ha ulteriormente fissato i pa- butario, anche se esercitata nella forma del Tuir), (art. 13 del dl 78/2009). Riguardo al primo punto,
letti al corretto svolgimento del delicato di associazione professionale, in quanto le associazioni ritengono che il comma 5-bis dell’art. 167 del
compito di magistrato tributario. Nei fatti configura un «indizio idoneo a offusca- Tuir, introdotto dalla manovra d’estate, non dovrebbe avere
oggetto del giudizio, un giudice tributario re l’immagine di imparzialità e terzietà effetti preclusivi della possibilità di ottenere il riconoscimento
lombardo veniva sollevato dall’incarico da ogni possibile sospetto». A tal fine, dell’esimente di cui all’art. 167, c. 5, lett. a) del Tuir. Viceversa,
perché solo contitolare di uno studio as- è irrilevante che necessiti una concreta si creerebbe «un regime irrazionale e non rispondente alle
sociato svolgente l’attività di consulenza verifica in merito al suo contenuto qua- sue realtà di fondo».
tributaria, ancorché esercitata dal altri litativo o in merito alla continuità nel Nel sistema francese (dal quale è stata mutuata la disposi-
professionisti. Il Tar lombardo accoglieva suo svolgimento che possano mettere a zione) la prevalenza di redditi esteri di natura finanziaria
il ricorso, condannando anche l’ammini- repentaglio la terzietà e l’indipendenza (passive income) «ha il solo effetto di rovesciare sul con-
strazione finanziaria alla corresponsio- del giudice. Infatti, come ha sottolineato il tribuente l’onere di provare, in sede di eventuale controllo,
ne degli emolumenti fissi non goduti nel collegio amministrativo richiamando a tal che le motivazioni non fiscali dell’insediamento estero sono
periodo di sospensione, sulla base del fine propria giurisprudenza (su tutte Cons. comparativamente più rilevanti di quelle fiscali». Un’ulteriore
principio secondo il quale «per ravvisare di stato n. 1478/2009), questa verifica è pro- criticità attiene alla procedura di interpello obbligatorio per
l’incompatibilità, occorre che l’attività sia pria solo degli istituti della ricusazione e la disapplicazione del regime Cfc. Le associazioni ritengono
realizzata direttamente dall’interessato dell’astensione del giudice. che, in linea col diritto comunitario, spetta sempre al giudice
quale libero professionista». Antonio G. Paladino la valutazione dell’esistenza di pratiche abusive.
Ma il collegio di palazzo Spada ha sov- © Riproduzione riservata Valerio Stroppa

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


24 Giovedì 4 Marzo 2010
GIUSTIZIA E SOCIETÀ
Incidenti stradali, una sentenza della Suprema corte Una campagna per scappare
dal gioco compulsivo
Danni dovuti in toto Il primo operatore di scommesse in Italia scende in campo
contro il gioco compulsivo. È stato presentato ieri a Roma

Nel calcolo l’incentivo a dimettersi


«Gioca per vincere», la campagna creata da Oliviero Toscani
per Snai che ha l’obiettivo di spingere il pubblico degli appas-
sionati verso un approccio consapevole e responsabile a giochi
e scommesse. Il marchio «Gioca per vincere» sarà presente in
DI DEBORA ALBERICI Suprema corte risiede in un presso la quale lavorava gli tutti i punti Snai e sul sito www.snai.it, in cui sarà presente
vecchio e generale principio aveva offerto 30 mila euro a anche un pulsante «Ti siamo d’aiuto», che aiuterà il giocatore

L’
assicurazione deve di diritto secondo cui «la com- titolo di incentivo all’esodo e a scegliere autonomamente su internet limiti autonomi: spe-
corrispondere a chi pensatio lucri cum danno tro- gli aveva quindi fatto firmare sa massima, ogni quanto e per quanto tempo giocare. Negli
ha subito un inci- va applicazione solo quando le dimissioni. Nel frattempo ultimi anni, il mercato italiano dei giochi e delle scommesse è
dente stradale tut- il lucro sia conseguenza im- lui si era rivolto al tribuna- cresciuto fino a raggiungere e superare i 54 miliardi annui di
to l’ammontare del danno mediata e diretta dello stesso le di Trieste per chiedere i incasso: assume quindi un ruolo sempre più importante la pre-
(morale e patrimoniale) e fatto illecito che ha prodotto danni patrimoniali e morali. venzione delle patologie legate al gioco, che interessano 700
non può detrarre da questa il danno non potendo il lucro I giudici avevano accordato mila italiani, anche se il fenomeno sembra in aumento. «Il gio-
somma quanto il compensarsi con solo i primi. Mentre la Corte catore compulsivo», ha dichiarato Maurizio Ughi, presidente
lavoratore, ormai il danno se trae d’appello aveva riconosciuto di Snai spa, «ha una tendenza al masochismo: prova soddisfa-
infermo, ha rice- la sua fonte dal anche gli altri. Ma, ed ecco il zione nell’arrivare vicino alla vincita e perdere. Vogliamo che i
vuto come scivolo È stato titolo diverso». punto contestato dal lavorato- giocatori sappiano riconoscere il momento in cui è necessario
dall’azienda per accolto il In poche parole, re, aveva sottratto dal calcolo fermarsi e non andare oltre le proprie possibilità».
incentivarlo alle ricorso pre- sottolinea la Cas- quanto ricevuto dall’azienda Nicola Tani
dimissioni. sentato
s da un sazione, i 30 mila a titolo di incentivo all’esodo. © Riproduzione riservata
Lo ha stabilito lavoratore euro corrisposti Contro questo capo della deci-
la Corte di cassa- al lavoratore non sione l’uomo ha fatto ricorso
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

zione che, con la sono un «acconto» in Cassazione. La terza sezio-


sentenza n. 4950 del risarcimen- ne civile gli ha dato ragione
del 2 marzo 2010, ha accol- l to lliquidato
d in seguito dal e ha deciso il caso nel merito.
to il ricorso di un lavoratore responsabile dell’incidente Infatti, non essendo necessari
che lamentava il calcolo fat- stradale «ma riguarda fatti- altri accertamenti di fatto ha
to dalla Corte d’appello di specie assolutamente diversa stabilito che la compagnia di
Trieste che aveva liquidato avendo come titolo il rapporto assicurazione dell’uomo che
il danno detraendo 30 mila fra il danneggiato e la società l’aveva investito gli versi i
euro ricevuti dal dipendente datrice di lavoro». soldi che erano stati illegitti-
come incentivo alle dimissio- È il caso di un assicuratore mamente detratti dalla Cor-
ni date le condizioni di salute che, attraversando la strada, te territoriale. Insomma, ora
che non gli permettevano di era stato preso da un’auto. Le l’assicuratore avrà un risar-
lavorare. lesioni riportate erano così cimento completo, fra danni
La decisione presa dal- gravi da renderlo non più ido- morali e patrimoniali.
la terza sezione civile della neo al lavoro. La compagnia ©Riproduzione riservata

Cancellazione dei voli, La prefettura di Lecco sul codice strada PROSTITUZIONE


la tutela senza automatismi
Il papà non paga È stupro
Se la cancellazione del volo è dovuta a circostanze eccezionali
che non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero non versare
state adottate tutte le misure del caso, non si può configurare
alcun danno al passeggero di natura cosiddetta esistenziale, con
conseguente rigetto della domanda di liquidazione ex art. 1226
i punti dei figli il compenso
c.c. È questa la conclusione cui è pervenuto il giudice di pace di
Poggibonsi (SI) nella causa n. 220/C/2008, decisa con sentenza DI STEFANO MANZELLI ta originaria e l’intimazione alla DI DEBORA ALBERICI
emessa il 21 ottobre 2009 e ora resa pubblica, nella vertenza identificazione del trasgressore.

I
promossa da un consumatore che si era visto cancellare il volo genitori rispondono diret- In pratica anche se viene annul- Rischia una condanna per vio-
Firenze-Londra, effettuato da Meridiana, a causa della scarsa tamente per le infrazioni lata dal giudice di pace la multa lenza sessuale il cliente della
visibilità in aeroporto. Visibilità contraddetta dal fatto che, stradali commesse dai automatica accertata per esem- prostituta che dopo il rapporto
in quei momenti, secondo il consumatore tutti gli altri voli minori ma non subiscono pio per il passaggio con il rosso, non le dà il compenso pattuito.
atterravano e decollavano regolarmente. La compagnia aerea, anche il taglio dei punti paten- l’interessato deve comunque ri- Lo ha stabilito la Corte di cas-
per rimediarvi, aveva proposto un imbarco il giorno successivo te per le azioni spericolate dei spondere all’invito della polizia sazione che, con la sentenza n.
con un proprio volo o, in alternativa, il rimborso del prezzo figli. Attenzione però all’obbligo sulla identificazione dell’autista 8286 di oggi, ha confermato la
del biglietto. Soluzione che il consumatore non aveva potuto di delazione. Non basta un sem- eventualmente allegando moti- condanna nei confronti di un
accettare a visti gli improrogabili impegni in Gran Bretagna del plice ricorso contro la multa per vazioni esimenti. Pena per il cit- 48enne genovese che aveva
giorno dopo e che, a quel punto, lo avevano spinto a partire sospendere l’efficacia dell’invito tadino negligente l’applicazione avuto un rapporto sessuale
dall’aeroporto di Bologna con un nuovo biglietto molto più di polizia stradale. Lo ha chiari- della seconda pesante sanzione con una prostituta ma poi si
costoso. Di cui successivamente aveva chiesto il rimborso a to la prefettura di Lecco con una di 263 euro. E per ricorrere con- era rifiutato di pagarla.
Meridiana ottenendo un rifiuto. Nella causa il passeggero aveva recente relazione sulle principali tro le decurtazioni illegittime è «Si osserva», scrivono i giudici,
chiesto il rimborso del biglietto del nuovo volo e l’indennizzo questioni stradali affrontate nel sempre competente il giudice «che la vicenda non può inqua-
previsto dalla normativa, facendo forza sul fatto che tutti gli corso dello scorso anno (disponi- di pace. In questo caso anche se drarsi in quella fattispecie par-
altri voli venivano effettuati in quel momento dall’aeroporto bile su www.poliziamunicipale. nel frattempo è stato effettuato ticolare nella quale la donna
di Firenze e, comunque, che il regolamento prevede la scelta di it). Delle violazioni amministra- il pagamento del verbale. In at- risulta consenziente all’inizio
un volo alternativo essenzialmente rispetto alla «convenienza» tive commesse dal minore alla tesa delle imminenti modifiche del rapporto sessuale, per
del passeggero. Il giudice di pace di Poggibonsi, per contro, ha guida risponde sempre il geni- normative il pagamento rateale poi, manifestare il proprio
ritenuto pienamente valide e accettabili le motivazioni dell’an- tore, salvo che dimostri di aver delle multe resta invece proble- dissenso a continuarlo, visto
nullamento del volo avanzate dalla compagnia aerea, e ha igno- fatto tutto il possibile per evi- matico in quanto basato sempre che nel caso oggetto di giudi-
rato la convenienza del passeggero che doveva essere in Gran tare il fatto. In buona sostanza sul raddoppio della sanzione pe- zio la signora aveva manife-
Bretagna quella sera e non il giorno dopo (la mattina successiva nel verbale deve essere indicato cuniaria. In buona sostanza non stato all’uomo di essere solo
doveva sostenere un esame di ammissione al college universita- come trasgressore l’esercente la è possibile rateizzare l’importo in attesa del pagamento do-
rio Magdalene di Oxford). Pertanto, questo disguido e maggior potestà e non il minorenne che minino previsto per il pagamen- vuto, per l’attività dalla stes-
costo sostenuto, non possono essere imputabili a condotte della andrà però sempre citato nel te- to effettuato entro 60 giorni dal- sa prestata, come ab origine
compagnia aerea o a mancate sue prestazioni, con conseguente sto della multa. E questa regola la notifica della multa. Occorre concordato fra le parti».
rigetto della domanda risarcitoria, poiché trattasi di disagi fisici vale anche se il figlio non è più sempre fare riferimento all’im- A condannare a quattro anni
e/o psichici non ricollegabili ad un illecito civile dovuto ad un residente con il genitore che in porto praticamente raddoppia- di reclusione il 48enne in pri-
comportamento antigiuridico del soggetto responsabile. Non ogni caso non subirà mai la de- to della sanzione e per questa mo grado era stato, nel 2005,
è configurabile alcuna ipotesi di danno esistenziale previsto curtazione di punteggio a causa somma effettuare la richiesta il tribunale di Genova. La
dall’art. 2059 c.c. ai danni del consumatore, poiché il trasferirsi del minore. Ma attenzione alla di rateizzazione direttamente violenza sessuale era stata
a Bologna e imbarcarsi su altro volo per Londra costituisce sì delazione obbligatoria allegata al comune, alla provincia o alla poi confermata dalla Corte
disagio ma non imputabile a fatto illecito altrui. ai verbali notificati a casa per prefettura per le multe accerta- d’appello. Non solo. Il cliente
Federico Unnia posta. Specifica infatti l’ufficio te dagli organi di polizia dello era stato anche condannato a
© Riproduzione riservata territoriale del governo che vi è stato. risarcire la donna dei danni.
assoluta autonomia tra la mul- © Riproduzione riservata © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


9KPFQYUŠ.KHGYKVJQWV9CNNUv
)CVGYC[EQPUKINKC9KPFQYU
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

.oC\KGPFCFGFKECVC
CNOQPFQRTQHGUUKQPCNG
)CVGYC[RCTVGFK#EGT)TQWRÄWPoC\KGPFCNGCFGTRGTNQUXKNWRRQFKUQNW\KQPK
FGFKECVGCNNGOGFKGKORTGUGEQPWPoQHHGTVCFKPQVGDQQM2%FGUMVQROQPKVQT
.%& UGTXGT G UQNW\KQPK UVQTCIG .C PQUVTC FGFK\KQPG CNNQ UXKNWRRQ FK UQNW\KQPK
RTQHGUUKQPCNKRTQPVGCNNoWUQGNCPQUVTCUVTCVGIKCGUENWUKXCOGPVG$$XKICTCPVKUEG
EJG)CVGYC[UKCUGORTGUKPQPKOQFKDWUKPGUU
circle-line.eu

9KPFQYUŠ2TQHGUUKQPCNCKWVCNGKORTGUGCEQPEGPVTCTUKRKÕUWN
DWUKPGUUGOGPQUWNNCVGEPQNQIKCRGTOGVVGPFQNQTQFKHCTGFKRKÕ
9KPFQYUŠ2TQHGUUKQPCNÄRTQRTKQEQOGXQKNQXQNGVGRKÕXGNQEG
RKÕCHƂFCDKNGGRKÕUKEWTQ

5EQRTKNGUQNW\KQPKRTQHGUUKQPCNK)CVGYC[UWKVICVGYC[EQO
%QR[TKIJV)CVGYC[)CVGYC[GKNNQIQ)CVGYC[UQPQOCTEJKTGIKUVTCVKFK)CVGYC[+PEQTRQTCVGF6WVVKKFKTKVVKTKUGTXCVK/KETQUQHV9KPFQYUKNNQIQ9KPFQYUUQPQQOCTEJKTGIKUVTCVKQOCTEJKFK/KETQUQHV%QTRQTCVKQPPGINK5VCVK7PKVKGQKPCNVTKRCGUK6WVVKKOCTEJKEKVCVKUKKPVGPFQPQTGIKUVTCVKFCKNGIKVVKOKRTQRTKGVCTK
%CTCVVGTKUVKEJGVGEPKEJGGFGUVGVKEJGRQUUQPQGUUGTGUQIIGVVGCXCTKC\KQPKUGP\CRTGCXXKUQ)CVGYC[FGENKPCSWCNUKCUKTGURQPUCDKNKV¼RGTGTTQTKGQOKUUKQPKPGNNGFGUETK\KQPKFGKRTQFQVVK.GKOOCIKPKJCPPQKNUQNQUEQRQFKKNNWUVTCTGKNRTQFQVVQ

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


V CONGRESSO GIURIDICO-FORENSE PER AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE
Complesso monumentale di Santo Spirito in Sassia - ROMA
GIOVED Ì 11 MARZO 2010
SEDUTA INAUGURALE - ORE 9.00
Introduzione Guido Alpa · Saluto del Ministro della Giustizia Angelino Alfano · I rimedi nel diritto civile: profili generali Rodolfo Sacco - Adolfo Di Majo - Pietro Perlingieri - Giovanni Iudica - Salvatore Mazzamuto · Intervento del Sottosegretario alla Giustizia Maria Elisabetta Alberti Casellati

DIRITTO DIRITTO PENALE DIRITTO DEONTOLOGIA PARI ORE 16.00


CIVILE E PROCEDURA PENALE AMMINISTRATIVO E PREVIDENZA FORENSE OPPORTUNITÀ
Pietro Sirena Lucio Del Paggio Giuseppe Miccolis Fabio Florio Andrea Mascherin
ORE 15.00 L’azione di restituzione Coordinatore Girolamo Bongiorno Coordinatore Coordinatore
Ubaldo Perfetti Andrea Mascherin Carlo Allorio Pierluigi Tirale Luigi Cardone dell’arricchimento ottenuto L’esecuzione forzata:
Coordinatore Coordinatore Coordinatore Coordinatore Coordinatore mediante un fatto illecito Presentazione Progetto profili applicativi CONCILIAZIONE TAVOLA ROTONDA
I rimedi Il recupero del Il codice del processo Nuovi aspetti della Aspetti costituzionali Raffaele Di Raimo Europeo PENALNET, INFORMATICA:
Casi e questioni processo accusatorio amministrativo deontologia forense e deontologici Conflitto di interessi con la partecipazione Stefano Zan Simulazione
e rimedi del Consejo General L’attuazione della di una procedura di “La bacchetta magica”
de la Abocacia Espanol convenzione in materia mediazione a cura di il processo telematico
Giuseppe Vettori Giorgio Spangher Marco Annoni Marco Ubertini Alfredo Galasso Alberto M. Gambino di esecuzione forzata
Buona fede e abuso Enrico Marzaduri Introduzione: il lavoro La riforma della Il principio di Risarcimento del danno Martina Barcaroli immobiliare tra il Ministero Ana Uzqueda PEC –Firma digitale
Giuseppe Amadio Luca Marafioti della commissione previdenza forense uguaglianza nella non patrimoniale per Penalnet: nuove frontiere della Giustizia e e valore legale del
Tutela della legittima Dal modello Mario Chiti Giuseppe Colavitti Costituzione Europea. lesione del diritto d’autore per i penalisti italiani l’Associazione Bancaria con la partecipazione di documento informatico:
e liberalità non donative legislativo al modello Le impugnazioni La direttiva Bolkestein Diritti fondamentali e Italiana nei tribunali «pilota» Roberto Cesarano situazione attuale
giurisprudenziale diversità Valentina Di Gregorio Alonso Pinson Moris Facchini e prospettive future
Paolo Cendon Claudio Consolo e la liberalizzazione dei Danno da stalking e funzioni Chiara Giovannucci
L’amministrazione Aldo Morlino La translatio judicii servizi professionali Fernanda Contri della responsabilità civile Orlandi Carlo Allorio
di sostegno Coordinatore Paolo Berruti Il ruolo della donna Giuliana Romualdi Stefano Aprile
Carlo Emanuele Gallo Patto di quota lite, nell’Avvocatura Rita Aquilanti
Luigi Balestra Ettore Randazzo Struttura del processo determinazione Annamaria Fasano Carolina Brunazzetto
Manifestazione del L’esame incrociato tra e scelte delle parti nella convenzionale La parità nelle Sandro Callegaro
pensiero e tutela dei valori deformazioni giudiziarie prospettiva risarcitoria dell’onorario e criteri professioni legali: donne Antonio Cilli
della persona e auspici di riforma Guido Greco di proporzionalità avvocato e magistrato a Carmelo Ferraro
Sandra Bellelli Luisella De Cataldo L’azione di con le prestazioni confronto Carlo Peretti
Azione inibitoria collettiva Neuburger adempimento effettivamente svolte Antonino Ciavola Maurizio Reale
e misure ripristinatorie Aspetti psicologici nella Aldo Travi Stefano Borsacchi L’illecito disciplinare Maurizio Sala
Alberto Maria Benedetti formazione della prova I riti speciali La “pubblicità” e la della donna avvocato ORE 17.00
Nuovi usi (ed abusi) giurisprudenza del
dell’eccezione Consiglio Nazionale Censis: Pari Opportunità: Stefano Borsacchi DIRITTO CIVILE DIBATTITO
d’inadempimento Forense dopo le buone teorie le Coordinatore
proposte Alessandro Bonzo Interverranno
Fernando Bocchini Nicola Bianchi Guido Alpa Carlo Mazzù Coordinatore i rappresentanti degli
L’autotutela nel diritto La formazione continua Presentazione Progetto Riflessioni sulla vicenda Ordini Forensi,
privato nel Regolamento del dei patrimoni separati TAVOLA ROTONDA degli Organismi
Giuseppe Leonardo Carriero Consiglio nazionale Carla Guidi e delle Camere
forense: radici I perché del progetto Giuseppe Conte La revisione dei dogmi di Conciliazione.
Credito al consumo deontologiche ed aspetti La tutela degli interessi dei
e inadempimento applicativi Stefania Ciocchetti consumatori: dall’azione
del fornitore Vice Presidente Aiga collettiva all’azione di classe Guido Alpa Interventi programmati
Interventi componenti Andrea D’Angelo
Chiara Tenella Sillani CPO del CNF: Stefano Delle Monache Umberto Morello Stefano Azzali
Responsabilità contrattuale Ilaria Li Vigni Contratto e azione di classe Vincenzo Roppo Paolo Zucchi
e danno non patrimoniale Elisabetta Guidi Randazzo Silvia Pinto
Mario Nuzzo
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

Massimo Franzoni Monica Baggia Il controllo giurisdizionale Paolo Savoldi


La conversione Roberta Altavilla sul concordato fallimentare Jessica Gualtieri
e abuso del diritto Laura Cerizzi
su problematiche
emerse: Enrico del Prato
- rappresentanza Contratti misti: problemi
- reddito e soluzioni
- formazione
Conciliazione Pietro Zanelli
Le reti d’impresa fra
Maria Pia Camusi contratto e istituzione
Politiche ed azioni
specifiche di intervento Massimo Zaccheo
Adempimento ed
esecuzione forzata degli
VENERDÌ 12 MARZO 2010 obblighi contrattuali
DIRITTO DIRITTO PENALE DIRITTO SCUOLA SUPERIORE MEDIAZIONE SABATO 13 MARZO 2010
CIVILE E PROCEDURA PENALE PROCESSUALE CIVILE DELL’AVVOCATURA E CONCILIAZIONE
DIRITTO DIRITTO DIRITTO DELL’UNIONE DIRITTO COMPARATO DIRITTO
ORE 9.00 CIVILE DEL LAVORO EUROPEA E DIRITTO E DIRITTO TRIBUTARIO
Corrado Lanzara Eugenio Cricrì Aldo Bulgarelli Alarico Mariani Marini Fabio Florio INTERNAZIONALE INTERNAZIONALE
Coordinatore Coordinatore Coordinatore Coordinatore Coordinatore PRIVATO EUROPEO PRIVATO
I rimedi Il recupero del Il nuovo processo Argomentazione, La giustizia privata
Casi e questioni processo accusatorio civile: profili mediazione e tecniche e il ruolo ORE 14.00
organizzativi e difensive dell’avvocatura Antonio Baffa Lucio Del Paggio Paolo Berruti Giovanni D’Innella Nicola Bianchi
esperienze applicative Coordinatore Agostino Equizzi Coordinatore Coordinatore Coordinatore
Coordinatori Il Trattato di Lisbona Il diritto comparato Oltre (e dopo) l’abuso di
Michele Sesta Giuseppe Riccio Giorgio Costantino Giovanni Pascuzzi Augusta Iannini Le nuove problematiche nella pratica forense diritto: le tendenze della
La violazione della modalità Tommaso Rafaraci Le regole della L’arte della negoziazione La legislazione in materia giurisprudenza tributaria
di affidamento e i rimedi L’udienza preliminare tra giustizia civile tra fonti e della mediazione di mediazione interna e comunitaria
di cui all’art. 709 ter c.p.c. diritto giurisprudenziale normative, precedente Umberto Vincenti e di conciliazione:
Francesco Macario ed esigenza di riforma giudiziale e modelli Gli avvocati al cospetto le ragioni dell’intervento Marcello Maggiolo Michel Martone Roberto Mastroianni Alessandro Somma Michele Di Fiore
Esercizio abusivo del organizzativi dei diritti normativo L’eccezione di dolo La riforma del pubblico Tutela dei diritti e rinvio Diritto privato europeo Processo
recesso nei contratti tra Bruno Grimaldi Giovanni Verde Francesco Paolo Luiso
generale:prospettive attuali impiego pregiudiziale dopo il e comparazione nella Claudio Berliri
Coordinatore Adelino Cattani Carlo Venditti Michele Miscione Trattato di Lisbona pratica forense Accertamento
imprese e forme di tutela Criteri di riparto L’avvocato e la svolta La mediazione nel sistema
di giurisdizione delle forme di risoluzione La tutela del sottoscritttore La nullità del ricorso Enzo Cannizzaro Paolo Carbone Bruno Lo Giudice
Mario Trimarchi Fausto Giunta argomentativa di investimento finanziario introduttivo nel processo L’impugnazione di atti Fabio Toriello
Il recesso tra abuso e la comunicazione della lite Imposte dirette
La colpa da organizzazione tra giurisdizioni diverse Giuseppe Conte assistito da mutuo del lavoro dell’Unione nel sistema Danno da contraffazione
della libertà contrattuale Argomenti e tecniche Ilaria Pagni del Trattato di Lisbona e circolazione dei modelli Paolo Centore
e abuso del diritto Francesco Centonze tra novità giurisprudenziali, I rapporti tra mediazione Massimo Confortini Bruno Balletti
Infortunistica sul lavoro. riforme e disposizioni dell’avvocato civilista Variazioni sul tema della Applicazioni Sergio Carbone Rino Sica Iva
Claudio Scognamiglio e processo nelle norme formazione della clausola giurisprudenziali Il Trattato di Lisbona La lingua del diritto: Gianfranco Gaffuri
Responsabilità delle di delega Titta Madia vigenti e in quelle
Il recesso come rimedio persone fisiche e giuridiche compromissoria sull’inquadramento del e lo spazio giudiziario termini, concetti, prassi Altre imposte indirette
Argomenti e tecniche di prossima emanazione lavoratore in relazione civile: modifiche e
Aldo Scarpello Enzo Musco Le nuove regole dell’avvocato penalista Fabio Padovini Vincenzo Zeno-Zencovich Salvatore Sammartino
della cognizione Paola Ventura La trascrizione abusiva alle nuove problematiche prospettive di evoluzione La responsabilità
Jus variandi e strumenti Tensioni in tema in tema di mansioni e Tributi locali
ore 12.00 Gli organismi delle domande giudiziali: dell’avvocato nell’attività
di tutela del contraente di legalità penale di conciliazione esistenti fra tutela risarcitoria e qualifiche del prestatore ore 11.00 di consulenza Alessio Lanzi
Sergio Chiarloni Reati tributari
Fabio Bravo Claudio Consolo e quelli previsti dalla legge rimedi cautelari DIRITTO Pasquale Stanzione
Illeciti commessi tramite Stefano Borsacchi
Le decisioni della terza via Monografie recenti sulla delega, la conciliazione Vincenzo Roppo DELL’ECONOMIA Premi, incentivi e sanzioni
Internet: tutela risarcitoria delegata nei protocolli Le avventure del del diritto di famiglia europeo
storia dell’Avvocatura
e cautelare ore 11.00 operanti presso i Tribunali preliminare di preliminare Giuseppe Bassu
(Cass., sez. II, 8038/2009) Coordinatore Diego Corapi
Salvatore Patti Angelo Santi Azioni collettive e Class Action:
Trust e tutela Antonio De Giorgi Il ruolo dell’avvocato Antonio Gorgoni Profili di comparazione
Coordinatore Il ruolo dell’equità e Fabrizio Politi
del legittimario nella mediazione Costituzione e diritti Vincenzo Vigoriti
dei rimedi negli accordi economici Comparato e professione
Emanuele Lucchini Modestino Acone Michele Tamponi traslativi tra coniugi in crisi
Guastalla Giuseppe Ruffini Contraente debole Francesco Capriglione Ermanno Calzolaio
Impugnabilità della Il filtro in Cassazione e strumenti di conciliazione Misure anticrisi e regole Considerazioni sul valore
dichiarazione di esclusione di mercato di precedente delle sentenze
di un bene dalla comunione Sergio Menchini Enrico Quadri della CEDU
Remo Caponi L’Arbitro Bancario Nino Longobardi
legale tra coniugi Regolazione dei mercati
Il procedimento Finanziario nel quadro Il diritto internazionale
Andrea Fusaro sommario di cognizione dei sistemi di risoluzione ed Autorità di settore
privato: questioni attuali
La restituzione degli stragiudiziale delle Fabrizio Marinelli nell’esperienza forense
arricchimenti tra coniugi controversie Proprietà individuale
e proprietà collettive; Elena D’Alessandro
Lorenzo Cavalaglio Carlo Allorio l’esperienza degli usi civici L’opposizione all’esecuzione
I rimedi a tutela degli Conclusioni avverso il titolo esecutivo
aventi causa dai donatari europeo
TAVOLA ROTONDA Antonio Leandro
moderata da Il curatore fallimentare
Chiara Giovannucci nello spazio giudiziario
Orlandi europeo
Pietro Franzina
Antonio Caliò La giurisdizione in materia
Aurelia Barna di contratti: recenti sviluppi
Giuliana Romualdi giurisprudenziali
Paola Lucarelli
Tomaso Galletto ORE 14.00
Tiziana Pompei Guido Alpa Diritto Carlo Vermiglio
Eric Clive costituzionale Coordinatore
ORE 14.00 Hans Micklitz
Aldo Loiodice Il diritto italiano
Giuseppe Bassu Marco Stefenelli Aldo Bulgarelli Antonio De Giorgi Aldo Loiodice Presentazione del Coordinatore nell’America latina
Coordinatore Coordinatore Coordinatore Coordinatore Lucio Del Paggio commentario al Draft
Coordinatori Common Frame of Luciano Garofalo Fernando de la Rùa
Reference Obblighi internazionali Processo e Giustizia. La
Carlo Granelli Il recupero del processo Le nuove regole Augusto Conte Informatica forense e e diritto costituzionale legge penale, il processo
Pratiche commerciali accusatorio della cognizione La sospensione cautelare innovazione tecnologica Yehuda Adar Gino Scaccia penale e la giustizia
scorrette: un primo bilancio Le riforme in cantiere La prospettiva dei Sussidiarietà nella amministrativa
Angelo Esposito rimedi nel DCFR
della nuova disciplina Bruno Sassani Procedimento disciplinare Agostino Equizzi giurisprudenza Marcos M. Còrdoba
Maria Rosaria Maugeri Bartolomeo Romano Antonio Briguglio ed art. 111 Costituzione La fondazione per costituzionale Interpretazione del contratto
Violazione della disciplina Funzioni del PM L’onere di contestazione l’informatica: processo Federico Sorrentino Guillermo Fanego
e rapporti con la PG Giuliano Scarselli telematico Uso ed abuso L’influenza del Trattato
antitrust e rimedi civilistici Francesco Paolo Luiso Modalità di informazione
Giovanni Vaccaro Antonio Carratta Domenico Condello del decreto legge di Roma 1988 nel
Lucilla Gatt e divieto di accaparramento diritto Penale Argentino
Dal trust al trust: la tutela Competenza in materia Le misure coercitive di clientela La digitalizzazione
possibile dei soggetti di intercettazioni Giuseppe Trisorio Liuzzi della giustizia Viviana Kluger
e misure cautelari Ilaria Pagni Giovanni Spinosa Il nuovo diritto italiano
coinvolti e la sua proiezione
Pier Giuseppe Monateri Ezechia Paolo Reale Le forme della tutela Dario Di Nucci nel diritto argentino
Il rimedio risarcitorio a Giudice monocratico, collettiva, inibitoria e Il Progetto Basket
collegiale e popolare risarcitoria del Tribunale di Teramo SEDUTA CONCLUSIVA - ORE 16.00
tutela dei diritti inviolabili
della persona con Michele Sbezzi Maurizio Reale Coordinatore
particolare riferimento Il processo breve Il pagamento del contributo La riforma dell’ordinamento forense nell’ambito delle altre riforme di giustizia
all’entrata in vigore del e il legittimo impedimento unificato in via informatica. Tavola rotonda
Trattato di Lisbona Proposte Hanno comunicato la loro partecipazione
Guido Alpa - Alessandro Bonzo - Donato Bruno - Antonio Cavallaro - Cinzia Capano - Maurizio de Tilla - Nicola La Torre - Andrea Mascherin
Ugo Salanitro Antonio De Michele Franco Mugnai - Celestina Tinelli - Pierluigi Tirale
Responsabilità per danno La digitalizzazione
ambientale delle notifiche Angelo Falzea - Osservazioni conclusive

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


I M P O S T E E TA S S E Gioved
Giovedì 4 Marzo 2010 27

Lo dice una norma di comportamento dell’Associazione italiana dottori commercialisti (Aidc)

Spese dedotte se utili al business


Fisco soft sull’ospitalità per fornitori, procacciatori, agenti
DI FABRIZIO G. POGGIANI viene ricordato che il decreto ancorché gratuita, ma di valu-
Corretti inquadramenti attuativo ha escluso dal novero tarne il trattamento tributario

N
el rispetto dei princi- Non si qualiicano «spese di rappresentanza», le delle spese di rappresentanza nel rispetto dei principi generali
pi d’inerenza e di cor- erogazioni gratuite di reddito, come l’erogazione quelle spese di viaggio, vitto e di determinazione del reddito
relazione, le spese di Erogazione di reddito alloggio sostenute per ospitare d’impresa, di cui all’art. 109 del
ai soci o familiari, l’autoconsumo, le liberalità a
ospitalità sostenute favore dei dipendenti o collaboratori clienti, anche potenziali, in occa- Tuir (inerenza) e dell’Iva, di cui
dall’impresa a favore di soggetti Non si qualificano «spese di rappresentanza» sioni di particolari manifestazioni al citato comma 1, art. 19 del de-
terzi non clienti, quali fornitori, Spese di ospitalità (mostre, fiere, esposizioni, visite a creto istitutivo.
quelle spese sostenute con inalità diverse dalla
agenti e rappresentanti, procac- sostenute a favore di sedi e stabilimenti ecc.) che non Da ciò consegue che, in pre-
promozione o dalle pubbliche relazioni a favore di
ciatori e quant’altro, risultano soggetti terzi debbono essere considerate tali, senza di spese sostenute per
soggetti terzi, diversi dai clienti, anche potenziali
detraibili ai fini dell’Iva e de- Non si qualii cano «spese di rappresentanza» ai sensi del comma 5, dell’art. 1, l’ospitalità di fornitori, di agenti
ducibili ai fini delle imposte di- Spese di ospitalità quelle relative a spese di viaggio, vitto e alloggio decreto 19/11/2008. e procacciatori o di altri operatori
rette, se destinate a migliorare sostenute per per ospitare clienti in occasione di mostre, In seconda battuta, il docu- coinvolti nell’attività imprendito-
la gestione degli affari. ospitare clienti, anche iere ed esposizioni, visite a sedi o stabilimenti mento evidenzia la presenza di riale, destinate a migliorare la ge-
Questo il principio sancito dalla potenziali o finalizzate alla promozione di determinate ben tre tipi di spese di ospitalità stione degli affari (sottoscrizione
norma di comportamento n. 177, manifestazioni espositive o eventi similari ovvero quelle riferibili al comma contratti, meeting organizzativi
dalla Commissione norme di com- Non si qualificano «spese di rappresentanza» 5, dell’articolo 1 del decreto at- ecc.), nel rispetto dei principi di
portamento e di comune inter- le spese di viaggio, vitto e alloggio sostenute tuativo, quelle sostenute a favore inerenza e correlazione, le stesse
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

Spese di viaggio,
pretazione in materia tributaria, vitto e alloggio
direttamente dall’imprenditore individuale in di soggetti «non» clienti e quelle risultano detraibili ai fini Iva e
dell’Associazione italiana dottori dell’imprenditore
occasione di trasferte per la partecipazione a non qualificabili in nessuna delle deducibili ai fini della determina-
commercialisti (Aidc). mostre, iere o eventi similari nei quali sono esposti due citate fattispecie. Di conse- zione del reddito, mentre le stesse
Come indicato nella massima beni/servizi prodotti/erogati dall’impresa guenza viene evidenziato che le sono qualificabili come spese di
dell’indirizzo richiamato, le spese spese di questo genere (ospitali- rappresentanza e come tali trat-
di vitto, alloggio e viaggio (cosid- parte in cui si dispone che le spese della spesa a generare ricavi d’im-
d’im tà), sostenute a favore di soggetti tate ai fini fiscali, se destinate a
dette «spese di ospitalità») finaliz- di rappresentanza sono deducibili presa, per dimostrare l’esistenza terzi, non possono rientrare tra fornire esclusivamente un’imma-
zate ad una migliore economicità nel rispetto di determinati requi- di tale requisito ai fini della de- quelle non qualificabili di rap- gine positiva dell’impresa.
della gestione degli affari dell’im- siti specificatamente stabiliti. Su- ducibilità fiscale della spesa di presentanza, di cui al comma 5, © Riproduzione riservata
presa, ancorché sostenute a favore perando, in questa sede, l’analisi rappresentanza; ma il documen- dell’art. 1, restando inquadrabili
di soggetti diversi dai clienti, quali della ormai consacrata differen- to dell’associazione si sofferma, proprio come spese di rappre- Il documento e la
fornitori, agenti, procacciatori ecc., za tra spese di rappresentanza e in particolare, sul trattamento sentanza, di cui al comma 1,
soggiacciono alle regole di detra- spese di pubblicità, il decreto at- tributario delle spese di «ospita- dell’art. 1 del medesimo decreto composizione della
zione ai fini Iva, di cui al comma tuativo appena richiamato ha di- lità», sostenute anche a favore di attuativo, con la necessità di non commissione su www.
1, dell’art. 19, dpr n. 633/1972 e di sposto che le prime devono essere soggetti terzi, rispetto ai clienti. automatizzare la deducibilità o italiaoggi.it/documenti
deduzione, di cui all’articolo 109, caratterizzate dalla gratuità (ine- Sul tema, preliminarmente, l’indeducibilità dell’erogazione,
dpr n. 917/1986 (Tuir). Per quanto sistenza di un obbligo di fare, non

Rivalutazioni senza la bollatura


concerne il trattamento tributario fare, permettere o dare a carico
delle spese di rappresentanza si del beneficiario), dalla presenza di
deve necessariamente far riferi- finalità promozionali tese a conso-
mento alle disposizioni contenute lidare l’immagine dell’impresa o Bollatura e vidimazione, addio. Il prospetto In particolare, il documento di prassi precisa che
nell’articolo 108 del Tuir e della di pubbliche relazioni tese a con- di rivalutazione dei beni d’impresa perde bol- l’onere di bollatura e vidimazione del prospetto
lettera h), comma 1, dell’articolo solidare un’immagine positiva latura e vidimazione e guadagna in semplifica- di rivalutazione rispondeva alla volontà di riser-
19 del decreto Iva che dispongono, della stessa impresa, nel rispetto zione. Anche gli imprenditori individuali e le vare ai contribuenti in contabilità semplificata lo
rispettivamente, sulle condizioni di criteri ragionevoli e funzionali società di persone in contabilità semplificata stesso trattamento fiscale inizialmente previsto
di deducibilità ai fini dell’imposi- al realizzo di benefici (rectius ri- possono indicare la rivalutazione su un pro- per quelli in contabilità ordinaria. Questi ultimi,
zione diretta e sull’indetraibilità cavi) in capo all’impresa. spetto in versione light, che non deve essere infatti, prima che intervenisse la legge «cento
dell’Iva. Un ulteriore provve- Peraltro, sul tema della coe- più bollato né vidimato. Lo chiarisce l’Agenzia giorni» (legge 383/2001) a cancellarne l’obbligo,
dimento, necessario ai fini del renza con gli usi e le pratiche delle entrate con la risoluzione n. 14/E di ieri, erano tenuti a indicare la rivalutazione su libri
corretto inquadramento di dette commerciali del settore di appar- che spiega come quest’obbligo sia ormai incom- contabili bollati e vidimati. Una volta scomparso
spese e che ne condiziona la de- tenenza, alternativa al criterio patibile con un contesto normativo rinnovato, l’onere per il libro giornale e per quello degli
ducibilità, è il decreto 19/11/2008 della ragionevolezza, è intervenu- in cui la bollatura e la vidimazione non sono più inventari, anche la bollatura e la vidimazione del
(pubblicato nella Gazzetta Ufficia- ta anche l’Agenzia delle entrate, previste neppure per scritture contabili fonda- prospetto di rivalutazione per i contribuenti in
le 15/11/2009 n. 11) che ha attuato con apposito documento di prassi mentali, come, per esempio, il libro giornale e contabilità semplificata non si considerano più
le disposizioni di cui al comma 2, (cm n. 34/2009), che ha affermato quello degli inventari. in linea con le norme vigenti.
dell’articolo 108 del Tuir, nella come si debba valutare l’idoneità

CARcomauto Milano
Via Bressanone ang. Via Gadames (Mi) tel. 02.39239.721 - www.carcomauto.it

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


I M P O S T E E TA S S E Gioved 4 Marzo 2010
Giovedì 29

MODELLI INTRASTAT/ Videoconferenza della Cna Risoluzione su immobili degli studi

Una soluzione soft Canoni di locazione


Omissioni, verso lo stop a sanzioni senza deducibilità
DI ALESSANDRO TURZO si sono affrontati i problemi con- dei tanti operatori economici che, DI DUILIO LIBURDI nomo.
nessi ai colpevoli ritardi con cui il proprio a ragione dell’incertezza Analizzando poi la specifica

O P
missioni dei modelli Governo ha recepito delle direttive dell’ambito normativo, non sono er i contratti di locazione operazione di lease back, l’agen-
Intrastat, si lavora a comunitarie direttive 2008/8/CE, riusciti a trasmettere nei termi- finanziaria stipulati dal zia ricorda come, nel caso del
una soluzione soft per 2008/9/CE E 2008/117/CE. Per ni i modelli intrastat relativi alle 2010 per l’acquisizione reddito di lavoro autonomo si
i contribuenti. Rispet- Claudio Carpentieri –Responsa- operazioni intracomunitarie svol- di un immobile utilizza- deve tenere conto delle modi-
to ai ritardi nell’emanazione del bile Ufficio politiche fiscali CNA, te nel mese di gennaio 2010”. Pro- to nell’attività professionale non fiche apportate alla norma dal
decreto legislativo che doveva “ è sconcertante che, proprio nei prio su questo problema, le am- si rendono deducibili i canoni di decreto legge n. 223 del 2006
recepire la direttiva 2008/8/CE i momenti nei quali è fondamenta- ministrazioni finanziarie si sono locazione finanziaria. Laddove la che, aggiungendo il comma 1 bis
contribuenti non saranno lasciati le rilanciare l’economia del Paese, dimostrate sensibili, sostenendo cessione dell’immobile riacquisi- all’articolo 54 del TUIR, ha stabi-
soli. Infatti, l’agenzia delle entrate, spesso addossando la responsa- in modo chiaro che il problema è to mediante contratto di leasing lito la rilevanza delle plusvalen-
sta predisponendo un documento bilità delle mancanze ai vincoli all’attenzione dell’Agenzia delle riguardi un bene acquistato pri- ze e delle minusvalenze dei beni
di prassi nel quale verrà affron- comunitari troppo stretti ed alla entrate, la quale si esprimerà con ma del 2007, la plusvalenza non strumentali nella determinazio-
tato e risolto il problema di tutti burocrazia comunitaria, quando, propria prassi nei prossimi gior- si rende però imponibile. Inoltre, ne del reddito di lavoro autonomo
quei contribuenti che, proprio in proprio dall’Europa, giungono del- ni. Altro elemento poco chiaro, sul ai fini della determinazione del indicazione poi estesa anche agli
ragione della confusione e «conci- le sollecitazioni che portano a delle quale si attende sempre un parere reddito di lavoro autonomo, la immobili. In ogni caso, tali diffe-
tazione normativa», non sono ri- importanti semplificazioni, queste dell’amministrazione, riguarda le circostanza decisiva per la de- renziali si rendono imponibili o
usciti a trasmettere alle Dogane siano state sottovalutate, crean- modalità di calcolo del limiti che stinazione dell’immobile è che deducibili laddove il bene ogget-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

i nuovi modelli Intra relativi alle do, peraltro, potenziali procedure consentono di entrare nella pe- lo stesso sia effettivamente de- to di cessione sia stato acquisito
operazioni intracomunitarie svol- di infrazione allo Stato italiano”. riodicità trimestrale dei modelli. stinato allo svolgimento dell’at- dal 1 gennaio 2007 con la conse-
te nel mese di gennaio 2010 entro E’ vero, infatti, che le scelte UE Secondo le Dogane, per calcolare tività professionale non essendo guenza che, in caso di cessione
i termini previsti. E’ questa, in riguardo all’inclusione dei servizi il limite di 50 mila euro di opera- presente in tale categoria di red- del bene acquistato prima, vi è
estrema sintesi, la novità più im- tra le operazioni intracomunitarie zioni nei trimestre, occorrerebbe dito una norma analoga a quella una irrilevanza dei predetti com-
portante emersa nel corso di una con il sistema del c.d. del «reverse considerare anche le prestazioni in materia di reddito di impresa. ponenti nella determinazione del
videoconferenza organizzata dalla charge», hanno notevolmente ri- di servizi svolte nel 2009 che, so- Sono alcune delle indicazioni che reddito di lavoro autonomo. In
CNA su più di 40 sedi territoriali. dotto la burocrazia necessaria per lamente dal 1° gennaio 2010, sono l’agenzia delle entrate ha forni- relazione ai canoni di leasing,
All’incontro, oltre a Massimilano recuperare l’imposta sul valore da includere nell’ambito delle to con la risoluzione n. 13 di ieri la risoluzione chiarisce come
Giorgi dell’Università La Sapienza aggiunto versata ad operatori re- operazioni intracomunitarie. Si e che illustra, nella sostanza, il la finanziaria per il 2007 abbia
di Roma, sono intervenute l’Agen- sidenti in altro stato membro, ha tratta, evidentemente, di una previsto che per i beni stru-
zia delle Entrate e l’Agenzia delle sostenuto Giorgi. “Invece di parla- prima interpretazione sulla mentali detenuti sulla base
Dogane. Nella tavola rotonda, pri- re di come è meglio sfruttare que- quale gli operatori sperano in di un contratto di leasing,
ma di entrare nello specifico delle ste possibilità”, prosegue Carpen- un ripensamento nella prassi di che la deduzione dei canoni
novità introdotte dal dlgs. 18/2010, tieri, “occorre risolvere il problema prossima emanazione. è ammessa a condizione che
la durata del contratto non
sia inferiore alla metà del

Il segreto non evita verifiche BREVI


periodo di ammortamento
stabilito per il bene specifico,
con un minimo di otto anni
È valido l’accertamento fiscale basato sulle indagini della Sottoscritto un proto- e un massimo di quindici se
Guardia di finanza sui conti bancari, anche se il procedi- collo d’intesa, relativo il contratto di leasing ha per
mento penale a carico del contribuente è coperto da segreto all’utilizzo del canale te- oggetto beni immobili. Tali
istruttorio. Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con lematico Civis riservato disposizioni, però, sono ap-
la sentenza n. 4741 del 26 febbraio 2010, ha respinto il agli intermediari fiscali plicabili con riferimento ai
ricorso di un mobilificio che aveva ricevuto una rettifica abilitati, tra l’Agenzia contratti di leasing stipulati
dell’Iva basata, fra l’altro, sulle indagini che le Fiamme delle Entrate DRE della anch’essi nel triennio 2007 –
gialle avevano condotto sui conti bancari di un socio non Campania e l’Istituto Na- 2009 con la riduzione ad un
amministratore. La commissione tributaria regionale della zionale Tributaristi (INT), terzo degli importi deducibi-
Campania aveva confermato la validità dell’atto impositivo. la firma è stata apposta dal li. Quindi:
Ora la sezione tributaria della Suprema corte ha reso de- Direttore Regionale Enrico - se il contratto di leasing
finitiva la decisione. Uno dei punti contestati dalla contri- Sangermano e dal Delegato trattamento differenziato nel è stato stipulato entro il 31 di-
buente era il fatto che il procedimento penale a suo carico regionale INT della Cam- triennio 2007 – 2009 del reddito cembre 2009, risultano deduci-
era coperto da segreto istruttorio. Ma a questa obiezione gli pania Marina Piegari. degli immobili dei professionisti. bili (nel limite di un terzo per il
Ermellini hanno risposto che in realtà il risultato utilizzato Il caso era quello di un lavorato- periodo d’imposta 2009) i canoni
era quello basato su un’indagine amministrativa condotta L’Agenzia delle Dogana re autonomo che, proprietario di di locazione finanziaria sostenuti
dalla Guardia di finanza e quindi indipendente dal procedi- informa che è stata emana- un immobile acquisito prima del a condizione che il contratto sti-
mento penale, anche se coperto dal segreto. In proposito, ta la nota prot. 28967 del 2007 procede alla sua cessione pulato rispetti i limiti temporali
si legge in sentenza, “l’infondatezza dei primi due motivi di 3 marzo 2010 sulla legge ed alla stipula di un contratto di dettati dall’articolo 54, comma 2,
ricorso discende dal rilievo che le contestazioni si fondano 25/2010 di conversione del leasing avente ad oggetto il me- del Tuir;
sull’assunto che nella specie si verta in ipotesi di sviluppo milleproroghe. La norma desimo bene. - il contratto di leasing viene,
in campo fiscale degli accertamenti bancari esperiti con i aumenta da 302 euro per L’amministrazione finanziaria invece, stipulato in data succes-
poteri della polizia giudiziaria”. Questo però contrasta con mille litri a 330 euro per ricorda, in primo luogo, che per siva al 31 dicembre 2009 risul-
quanto sostenuto dalla Ctr secondo cui “non occorreva al- mille litri di prodotto, l’ali- i soggetti che esercitano attività teranno irrilevanti, ai fini della
cuna autorizzazione dell’autorità giudiziaria perché non si quota d’accisa afferente il artistica o professionale, si con- determinazione del reddito, i
è in presenza di utilizzo di elementi acquisiti in sede penale gasolio utilizzato come car- siderano strumentali, quindi, gli canoni di locazione finanziaria
e trasfusi nell’accertamento fiscale, ma di indagine svolta burante per motori dagli immobili utilizzati direttamente sostenuti.Una ultima osserva-
in sede amministrativa”. Non solo. Rafforzando un ormai esercenti l’attività di azio- dal lavoratore che li possiede per zione, riguarda la formulazione
consolidato orientamento giurisprudenziale i Consiglieri namento di autovetture da l’esercizio esclusivo dell’attività dell’articolo 54, comma 2 del
di Piazza Cavour hanno inoltre messo nero su bianco che noleggio da piazza, dagli artistica o professionale. A que- TUIR nella formulazione vi-
“in tema di accertamento, la necessità dell’ autorizzazione enti di assistenza e pronto sti fini, dunque, non è importante gente fino al 1° gennaio 2007
dell ‘autorità giudiziaria per la trasmissione di atti, docu- soccorso, per l’azionamento che l’acquisto sia stato effettuato che consentiva, per i beni im-
menti e notizie acquisite nell’ ambito di un’ indagine o un delle autoambulanze per il in qualità di persona fisica o di mobili strumentali utilizzati
processo penali, disposta dall’ art. 63, primo comma, del trasporto degli ammalati e esercente arte o professione, ma in base a contratto di locazione
d.P.R. n. 633 del 1972, il cui contenuto è stato riprodotto dei feriti e dalle Forze Ar- occorrerà valutare se l’immobile finanziaria, la deducibilità della
ad litteram nell’ art. 33, comma terzo, del d.P.R. n. 600 del mate nazionali, per gli usi risulti, per destinazione esclusi- rendita catastale. Viene osser-
1973, è prevista a salvaguardia del segreto delle indagini consentiti. Tale incremen- va, adibito all’attività professio- vato come tale deduzione non
penali e non ha alcuna finalità di tutela nei confronti del to, decorrente dal 1° marzo nale. Va infatti osservato come è stata riproposta nella vigente
contribuente: conseguentemente l’eventuale mancanza dell’ 2010, è stato disposto al nella disciplina sui redditi di formulazione dell’articolo 54 del
autorizzazione, se può avere riflessi anche disciplinari a fine di rispettare il livello lavoro autonomo non è presente Tuir e quindi, per i contratti di
carico del trasgressore, non tocca l’efficacia probatoria dei minimo di accisa, stabilito una norma analoga a quello del leasing stipulati a partire dal
dati trasmessi, né implica dalla direttiva 96/2003/ reddito di impresa quale l’ar- 1° gennaio 2010, la rendita ca-
l’invalidità dell’ atto impo- La sentenza CE, del 27.10.2003, appli- ticolo 65 del TUIR anche se, in tastale dell’immobile non potrà
sitivo adottato sulla scorta cabile rispetto al gasolio alcune ipotesi, alcune indicazioni essere portata in deduzione nel-
degli stessi”. sul sito www.italia- usato come carburante per in materia di reddito di impresa la determinazione del reddito di
Debora Alberici oggi.it/documenti motori. sono state considerate applicabili lavoro autonomo.
anche ai redditi di lavoro auto- ©Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


30 Giovedì 4 Marzo 2010
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Il ministro Tremonti al congresso della Uil: siamo convinti che le altre regioni potranno adeguarsi

Il fisco federale parlerà lumbard


I costi standard della sanità saranno quelli del Pirellone
PAGINA A CURA in un periodo transitorio di cin-
DI FRANCESCO CERISANO que anni) dovrebbe produrre i
tanto auspicati risparmi soprat-
Canzio: fuori controllo 17 mld di spesa pubblica

I
l federalismo fiscale torna tutto nei conti della disastrata Una quota «non trascurabile» della spesa pub- rizzano la gestione di molti enti. Il riferimen-
a parlare lombardo. E forse sanità regionale. blica, pari a 17 miliardi di euro nel 2010 (oltre to è alla protezione civile, ma non solo, visto
era destino, visto che la pri- L’annuncio che sarà la Lom- il 3% delle spese finali del bilancio dello stato) che tra gli enti che non mandano i bilanci alla
ma bozza (poi accantonata) bardia il benchmark per il fede- sfugge a qualunque controllo da parte della Ra- Ragioneria ci sono anche la Corte dei conti, il
su cui all’inizio della legislatura ralismo è arrivato dal ministro gioneria generale dello stato. L’allarme arriva dipartimento per l’editoria e le università. Ma
si è iniziato a discutere di fi- dell’economia Giulio Tremon- dallo stesso ragioniere generale dello stato anche la scarsità di risorse umane del dipar-
sco federale, proveniva proprio ti. E ha sorpreso mol- Mario Canzio, secondo cui alla base del pro- timento fa la sua parte. E lo dimostra il fatto
dal Pirellone. Tutte le regioni ti. Vuoi perché la blema vi sarebbe «il crescente riscorso per la che nel 2009 sono state eseguite 381 verifiche
italiane dovranno prendere commissione, gestione di risorse pubbliche a enti strumentali amministrativo-contabili. Di queste 152 hanno
esempio dalla Lombardia presieduta da costituiti anche nella veste giuridica di soggetti dato luogo a denunce alla Corte dei conti, sei
e adeguare ai parametri Luca Antonini e di diritto privato». a denunce alle procure della repubblica e tre
lombardi i costi dei servi- incaricata di re- Canzio non l’ha detto chiaramente, ma ci a denunce alla guardia di finanza. Nel 2008 le
zi fondamentali erogati ai digere i decreti sarebbe un legame diretto tra l’inefficienza dei ispezioni della Ragioneria erano state 458 e
cittadini. Si tratta dei co- attuativi, è an- controlli e le zone d’ombra che tuttora caratte- 514 nel 2007.
siddetti costi standard che cora nel pie-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

rappresentano il fulcro del- no del lavoro.


la legge delega (n. 42/2009) Vuoi perché il modello lombardo siamo dare lo standard della e il coinvolgimento dei comuni
approvata a maggio 2009 dal veniva considerato dai più un Lombardia alle altre regioni», nella riscossione delle imposte»,
parlamento. Perché proprio il metro di paragone estrema- ha detto Tremonti parlando al ha detto il numero uno di via XX
passaggio dall’attuale criterio mente difficile da centrare, congresso della Uil, «da metà Settembre. «Il nostro è l’unico pa-
della spesa storica (che soprattutto per le regioni Italia in giù tutto il sistema è in ese europeo che non ha una fisca-
finora ha premiato del Sud. Motivo per cui default». lità locale. Se coinvolgi i comuni
con maggiori ri- sembrava quasi certo In un faccia a faccia con il fai un passo avanti e questa è
sorse gli enti che che la scelta si sareb- segretario del Pd, Pierluigi una delle ragioni fondamentali
hanno speso di be orientata su altre Bersani, il ministro dell’econo- per fare il federalismo fiscale».
più) alla spesa regioni: Emilia Ro- mia ha anche ribadito la neces- Pronta la replica di Bersani che
standard (a cui magna e Veneto sità di coinvolgere i comuni sul ha rinfacciato al governo Berlu-
tutti gli enti in testa. fronte della lotta all’evasione. sconi l’abolizione totale dell’Ici
dovranno «Siamo con- «La campagna contro l’evasione sulla prima casa.
adeguarsi Giulio Tremonti vinti che pos- fiscale inizia con il federalismo © Riproduzione riservata

Via libera della camera allo schema di dlgs sulla direttiva ricorsi Fiducia sul maxiemendamento al dl enti

Appalti, rito da coordinare Alemanno non fa


con la riforma dei Tar il commissario
C
DI ANDREA MASCOLINI commissione di accordo bonario da parte del presiden- on la ventinovesima procederà a una «definitiva rico-
te del tribunale; in secondo luogo, dal punto di vista fiducia in meno di due gnizione della massa attiva e di

V
ia libera della camera al decreto che recepi- del profilo del presidente della commissione, il parere anni di vita, il governo quella passiva» e con dpcm potrà
sce la «direttiva ricorsi» 2007/66; è necessario chiede di aprire l’accesso anche ai tecnici qualificati Berlusconi ha blindato essere differita la presentazione
però coordinare il rito speciale in materia di ed esperti nella materia, oltre che ai magistrati am- (come anticipato ieri da Italia- del bilancio di previsione 2010 e
appalti con la riforma del processo ammini- ministrativi o contabili, agli avvocati dello stato o ai Oggi) il decreto legge n. 2/2010 del rendiconto del 2009. La ge-
strativo. È questo l’esito del parere, favorevole con os- componenti del Consiglio superiore dei lavori pubblici, in materia di enti locali. La que- stione commissariale si accollerà,
servazioni, approvato ieri dalle commissioni giustizia e ovvero agli avvocati in possesso dei requisiti richiesti stione di fiducia sul maxiemen- con bilancio separato da quello
ambiente riunite della camera sullo schema di decreto dall’articolo 241, comma 5 del codice. damento, che ricalca (quasi) in della gestione ordinaria anche
legislativo recante attuazione della direttiva 2007/66 Sui lodi arbitrali si chiede una modifica sui termi- toto il testo uscito dalle commis- tutti i debiti relativi al periodo
sulle procedure di ricorso in materia d’aggiudicazione ni per l’impugnazione del lodo (che deve decorrere sioni della camera, è stata posta antecedente al 28 aprile 2008, la
degli appalti pubblici, approvato in via preliminare dalla data di deposito del lodo) e un’altra sui motivi ieri dal ministro per i rapporti data dell’elezione di Alemanno a
dal consiglio dei ministri del 27 novembre 2009. Il di impugnazione (anche per violazione delle regole con il parlamento Elio Vito e sindaco. Nel maxiemendamento
parere votato ieri chiede però al governo di rivedere di diritto inerenti il merito della controversia; a oggi sarà votata oggi. Mentre ancora entrano anche tutte le novità
o valutare l’opportunità di una serie di aspetti fra cui nello schema si ammette solo per motivi di nullità). non è chiaro se il voto finale sul approvate in commissione come
la disciplina del cosiddetto di «stand still» di trenta- Sul precontenzioso la camera propone di chiarire decreto (che poi dovrà andare al l’anticipo al 2010 (e dunque già
cinque giorni (nel corso del quale non si può stipulare che l’informativa sull’intenzione di proporre ricorso senato per l’approvazione defini- dalle prossime elezioni) della
il contratto). Al riguardo il parere propone al governo e sull’indicazione dei relativi motivi, non precluda tiva entro il 28 marzo ndr) arri- riduzione del numero degli as-
di inserire fra le possibili deroghe all’applicazione del la possibilità di dedurre ulteriori motivi nel ricorso. verà sempre oggi o martedì. sessori comunali e provinciali
termine dilatorio anche il caso degli appalti basati su Sull’annullamento in sede di autotutela (di cui si rac- L’unica novità introdotta nel (massimo un quarto del numero
un accordo quadro o su un sistema dinamico di ac- comanda di non dettagliare troppo gli elementi) la maxiemendamento riguarda la dei consiglieri). Mentre i tagli
quisizione (articoli 59 e 60 del codice). Si chiede poi al richiesta è invece quella di ridurre da 20 a 15 i giorni gestione commissariale del co- ai consigli scatteranno solo dal
governo di contemplare, nella nozione di «grave danno per procedere all’annullamento a seguito della proce- mune di Roma che dovrà mettere 2011. Le spese degli enti locali
all’interesse pubblico» che consente di stipulare anche dura di precontenzioso. In merito al nuovo rito speciale a punto il piano di rientro dal de- collegate ai grandi eventi saran-
durante il termine dilatorio di 35 giorni dall’aggiudica- in materia di appalti, la camera chiede di valutare la ficit accumulato dal Campidoglio. no escluse dal patto di stabilità,
zione dell’appalto, anche le situazioni in presenza delle congruità della scelta di un processo da celebrarsi in La norma separa nettamente la così come i dividendi delle ex-
quali un eventuale ritardo potrebbe portare alla perdi- tempi rapidissimi, e quindi con una pronuncia, se non gestione ordinaria del comune municipalizzate percepiti dai
ta di finanziamenti comunitari. Lo schema di decreto nella stessa udienza cautelare, in una udienza succes- da quella straordinaria per il ri- comuni (la norma salva i bilanci
introduce la figura del figura del «mediatore unico», siva ravvicinata. Infine, sempre rispetto a questo rito pianamento del debito ereditato di Brescia e Reggio Emilia).
scelto d’intesa tra le parti o, in difetto, nominato dal speciale, si esprime l’auspicio di coordinare le relative dalla giunta Alemanno. Entro un Scompariranno le circoscrizio-
tribunale competente; a tale riguardo i commissari norme con le linee di fondo del nuovo processo ammi- mese dalla conversione in legge ni nei comuni sotto i 250 mila
chiedono al governo di valutare che le funzioni di me- nistrativo in corso di definizione ai sensi della legge del decreto, verrà nominato (con abitanti e i direttori generali nei
diatore siano affidate al responsabile delega di cui all’articolo 44 della decreto del presidente del consi- comuni sotto i 100 mila abitan-
del procedimento quando si tratti di Lo schema di dlgs che legge n. 69 del 2009, eliminando, glio) un commissario straordi- ti. Si salvano dai tagli i bacini
appalti di lieve importo economico. in particolare, le disposizioni in nario per la gestione del debito imbriferi montani (Bim) mentre
Per quel che riguarda gli accordi bo- recepisce la direttiva materia di riunione dei ricorsi e di e a partire da questa data il sin- la soppressione delle Autorità
nari il parere formula due richieste. ricorsi su www.italia- regime di impugnazione dei bandi daco decadrà dalle sue funzioni d’ambito territoriale scatterà
In primo luogo di mantenere il po- oggi.it/documenti di gara. di commissario straordinario. A tra un anno.
tere di nomina del presidente della © Riproduzione riservata quel punto il neocommissario © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


DIRITTO E IMPRESA Gioved
Giovedì 4 Marzo 2010 31

Rafica di pareri dallo Sviluppo economico. Per vendere prodotti di erboristeria non serve il diploma

Negozi via internet, depositi al buio


Chi fa e-commerce deve fornire l’indirizzo solo al proprio comune
DI MARILISA BOMBI limiti previsti dalle norme tran- espressamente dalla disciplina 1988, n. 375 (recante il regola- «tuttofare» anche se tra le man-
sitorie del regolamento edilizio, è per il settore alimentare, che non mento di esecuzione della legge 11 sioni svolte vi sono «(...) anche

S
i possono vendere prodotti possibile anche il rilascio di titoli mutano in relazione alla specifica giugno 1971, n. 426), l’abrogazione quelle di aiuto cuoca di ausilio
erboristici senza il diploma commerciali soggetti a decadenza merce trattata. del medesimo, ad opera del citato nei riguardi del personale di ca-
specifico, mentre chi svol- in caso di provvedimento di dinie- Subaffitto d’azienda. Il di- decreto n. 114/1998, non comporta tegoria superiore» non è requisi-
ge attività di e-commerce go di condono». Va da sé, peraltro, rettore generale per il mercato, conseguenze sulla possibilità del to sufficiente per poter svolgere
è tenuto a comunicare l’indirizzo sottolinea il direttore generale, che l’impresa e la concorrenza del subaffitto, peraltro ammesso an- l’attività di somministrazione in
del suo deposito, ovunque esso «… non rientra nella competenza dipartimento per l’impresa e l’in- che in via giurisprudenziale (cfr. proprio. È quanto afferma il Mise
sia, solo al comune di residenza. del Mise, la valutazione della le- ternazionalizzazione, con la riso- per ultimo Tar Lazio 2/10/2009, con la risoluzione n. 7859 del 22
E in caso di subaffitto d’azienda, gittimità del rilascio di certifica- luzione n. 107868 del 24 novem- n. 9602). gennaio 2010, tenuto conto che per
il subentrante può cedere l’eser- zioni provvisorie di abitabilità/ bre 2009, rispolvera la disciplina Farmacie e parafarmacie. possedere il requisito professiona-
cizio a terzi, anche se è in attesa agilità, in quanto le problemati- di più di trent’anni fa, ovvero la Con risoluzione n. 111747 del 3 le relativo alla pratica commer-
dell’autorizzazione a suo nome. che si ricollegano a normative di legge 426/1971 e il suo relativo dicembre scorso, il Mise rende ciale, è necessario «aver prestato
Sono alcune delle risposte a pare- tipo urbanistico e di destinazione regolamento. A tale proposito, pre- nota la condivisione del ministero per almeno due anni negli ultimi
ri, fornite dal ministero dello svi- d’uso» e quindi non di competenza cisa che «non può che confermare della salute a quanto il Mise stes- cinque, presso imprese esercenti
luppo economico, relative a quesiti del dicastero. quanto già precisato, al punto 11, so aveva già affermato, ad ottobre, attività di somministrazione di
inviati negli ultimi quattro mesi. Vendita di prodotti erbori- della predetta circolare n. 3334 con il parere 89193, nel senso che alimenti e bevande, in qualità di
Istanze, che riguardano le più sva- stici senza titolo professionale. nel quale ha sostenuto che il su- «l’art. 5 del dl 223/2006, convertito dipendenti qualificati addetti alla
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

riate materie. Per vendere prodotti erboristici, in bentrante (...), dal momento che è in legge 248/2006, nel prevedere la somministrazione, alla produzione
Il commercio elettronico. base alla disciplina del commercio, legittimato ad esercitare l’attività possibilità per gli esercizi commer- o all’amministrazione o, se trattasi
Con il dlgs 114/1998, che ha rifor- non è necessario essere in posses- anche mentre è in attesa che gli ciali di vendere al pubblico farma- di coniuge, parente o affine entro
mato la disciplina del commercio, so del diploma di erboristeria. Di venga rilasciata l’autorizzazione ci da banco o di automedicazione, il terzo grado dell’imprenditore, in
sono state introdotte anche le di- conseguenza, è possibile aprire un a suo nome, può cedere l’esercizio non pone limiti di alcun tipo in qualità di coadiutore».
sposizioni relative al commercio negozio che vende articoli a base stesso in proprietà o in gestione. termini di distanze con le farma- Requisiti professionali per
elettronico. In particolare uno dei d’erbe, soltanto previa dimostra- Il trasferimento in gestione è da cie operanti». In sostanza, secondo la vendita di generi alimenta-
dubbi che da sempre sussiste è a zione di possedere i requisiti mo- ritenersi possibile anche da parte il ministero della salute «nulla è ri. Con il parere 7993 del 22 gen-
chi va presentata la comunicazio- rali prescritti dall’art. 5 del dlgs di chi abbia ottenuto l’esercizio in cambiato nelle disposizioni che re- naio, infine, il Mise ritiene che non
ne che legittima l’esercizio dell’at- 114/1998. Se, poi, puntualizza il godimento, purché la possibilità di golano l’ubicazione degli esercizi può essere considerata utile, ai fini
tività nell’ipotesi in cui per il de- Mise nella risoluzione 103998 subtrasferire l’esercizio sia stata farmaceutici regolamentate dalla del riconoscimento della qualifica-
posito dei prodotti un soggetto si del 17 novembre 2008, il negozio prevista dal suo dante causa». Ad legge 8/11/1991 n. 362». zione professionale per la vendita
avvalga di un magazzino ubicato intende porre in vendita anche avviso del Mise, infatti, «anche se La tuttofare non può som- di prodotti alimentari, l’iscrizio-
nel territorio di un comune diver- alimenti, il soggetto interessato la precisazione suddetta era ri- ministrare. L’aver operato in ne ad un albo dei commercianti
so da quello di residenza. Il dub- dovrà dimostrare di essere dotato ferita alle disposizioni contenute qualità di dipendente, all’interno all’ingrosso di prodotti alimentari,
bio sorge dal fatto che la norma dei requisiti professionali previsti nell’art. 49 del decreto 31 agosto di una azienda, con la qualifica di soppresso da oltre dieci anni.
dispone che la comunicazione va
inviata al comune di residenza o
dove l’eventuale società ha la sede Ogm, Zaia Made in Italy BREVI
legale. A tale proposito, il Mise, con
la risoluzione n. 94225 del 26 otto- alza il muro il senato vota Con riferimento all’articolo apparso su ItaliaOggi del 2
bre 2009, ha chiarito che il sogget- marzo 2010 dal titolo «Badge non è buona la prima», la dire-
to che intende avviare l’attività di «Ribadia- Oggi la com- zione regionale della Campania informa che le disposizioni
commercio elettronico «ovunque mo la nostra missione indu- tempestivamente (e non frettolosamente) impartite agli uffici
si trovi il deposito in questione, è contrarietà stria, commer- per adempiere a quanto previsto dalla norma entrata in vigore
tenuto a comunicarlo unicamente agli ogm. Av- cio e turismo lo scorso 13 febbraio, che impone ai dipendenti delle pubbliche
al comune in cui ha la residenza, vieremo la d e l s e n a t o, amministrazioni che svolgono attività a contatto con il pubbli-
se persona fisica, o la sede lega- procedura per voterà, in sede co l’obbligo di far conoscere agli utenti il proprio nominativo,
le negli altri casi». «Resta fermo, richiedere la deliberante, il non hanno causato alcun errore o cattiva applicazione delle
precisa anche il ministero, che il clausola di disegno di leg- norme vigenti in materia di privacy. La Dr Campania, infatti,
deposito, essendo una struttura salvaguardia ge per l’etichet- in data 13 febbraio ha richiamato l’attenzione delle strutture
destinata esclusivamente alla cu- Luca Zaia con cui bloc- tatura made Gian Carlo sul territorio sull’entrata in vigore della legge e sulla neces-
stodia e conservazione della mer- care commer- in Italy dei Sangalli sità di conformarsi; successivamente, in data 22 febbraio, ha
ce, non può essere adibito a locale cializzazione e coltivazione prodotti tessili fornito ulteriori chiarimenti in linea con quanto indicato dalle
in cui l’esercente svolge l’attività di questi prodotti nei nostri e del calzaturiero. Si tratta strutture centrali dell’Agenzia. In Campania, quindi, conclu-
di vendita». territori. E valuteremo anche del ddl Reguzzoni-Versace (e de la nota, nessun badge erroneamente realizzato e nessuna
Immobile da condonare e l’ipotesi di un referendum altri), che fissa i paletti per necessità di ristampa.
autonomia comunale. Sulla per consultare i cittadini. poter definire un prodotto
questione relativa alla possibilità Collaboreremo con chiunque come made in Italy. Il prov- Il ministro della giustizia
di utilizzare per l’esercizio dell’at- vorrà essere al nostro fianco vedimento, nell’iter dell’esa- Angelino Alfano ha incon-
tività commerciale un immobile in questa battaglia». Il mini- me effettuato da palazzo trato il 2 marzo scorso le
oggetto di istanza di condono, il stro delle politiche agricole, Madama, è stato integrato associazioni rappresentative
Mise non ha dubbi: «I presuppo- Luca Zaia, annuncia la da diversi emendamenti «ma dei giudici onorari. Il guar-
sti richiesti dal dlgs. 31 marzo sua linea di condotta, all’in- sostanzialmente l’impianto è dasigilli, informa una nota
1998, n.114, ai fini dell’apertura e domani della decisione del- rimasto quello originario», Federmot, nel ritenere di
dell’ampliamento di un esercizio la Commissione Ue di dare spiega a ItaliaOggi il senato- fatto caducato il disegno di
commerciale non possono essere via libera alla coltivazione re Pd, Gian Carlo Sangal- legge sulla riforma dei giu-
soggetti a interpretazione esten- della patata ogm Amflora li. Affinché un prodotto possa dici onorari ha richiesto alle
siva: ciò significa che non si può (si veda ItaliaOggi di ieri). fregiarsi del made in almeno organizzazioni sindacali
derogare al «… rispetto dei rego- Zaia ha poi annunciato di due fasi del processo di lavo- una proposta di legge condi-
lamenti locali di polizia urbana, voler rafforzare il sistema di razione dovranno essere fatte visa da inoltrare entro 10-15
annonaria e igienico-sanitaria, i certificazioni ed etichettatu- nel Belpaese. «Non è passato giorni per pervenire a un
regolamenti edilizi e le norme ur- ra, per dare più informazioni l’emendamento che puntava nuovo incontro già indicato Angelino Alfano
banistiche nonché quelle relative ai consumatori sulla presen- a espletare quali fasi della per il 7-8 aprile prossimo.
alle destinazioni d’uso». Tuttavia, za di tracce di ogm negli ali- produzione dovessero essere
precisa anche, la risoluzione n. menti. «Devo dire», chiosa il fatte in Italia, ne quello teso Nel caso in cui le comunicazioni vengano effettuate senza l’uso
98164 del 3 novembre 2009, «... ministro, «che la soglia dello a mantenere nel paese la fase della posta elettronica certificata (Pec), i dirigenti saranno pri-
nel caso in cui, però, il comune 0,9%, al di sotto della quale di confezionamento», spiega vati delle retribuzioni di risultato ed, inoltre, l’eccessivo attac-
abbia adottato un regolamento non è necessario indicare la Sangalli. «Invece, sono stati camento alle modalità tradizionali configurerà l’inosservanza
urbanistico edilizio comunale che presenza di ogm nelle semen- apportati correttivi in merito di disposizioni di legge e una fattispecie di uso improprio di
preveda la possibilità di rilascio di ti, non ci convince. A questo alla tracciabilità dei prodot- denaro pubblico. Lo ricorda l’Associazione nazionale degli uf-
certificati di agibilità provvisoria, punto, apriamo un ragiona- ti». Col voto di stamane, il fici tributi degli enti locali (Anutel) specificando di avere come
nel caso di procedure di condono mento approfondito anche senato darà via libera al ddl, associazione posto molta attenzione a riguardo: per sostenere
avviate ed ove detto regolamento sulla cosiddetta soglia di che tornerà poi alla camera e incentivare gli enti locali associati all’utilizzo della Pec ha
sia stato legittimamente assunto tolleranza». per la terza lettura. provveduto ad acquistare da «Aruba Pec spa» 3.000 Pec da
e il provvedimento di agibilità Luigi Chiarello Luigi Chiarello attivare gratis a tutti i propri associati.
sia rilasciato effettivamente nei

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


32 Giovedì 4 Marzo 2010
LAVORO E PREVIDENZA
Nel ddl approvato deinitivamente dal senato nuovi termini per ammortizzatori e apprendistato

Il collegato lavoro al traguardo


Ok alla riforma di lavori usuranti e di congedi e aspettative
DI DANIELE CIRIOLI Le deleghe ti, adeguando le stesse ai principi le aspettative e dei permessi ai
di efficacia, efficienza ed econo- fini di una applicazione certa e

I
n porto la nuova riforma DELEGA AL GOVERNO TERMINE 1 micità dell’attività amministrati- uniforme della disciplina; la ra-
del lavoro. Dopo due anni e Articolo 1 – Per la revisione della disciplina in tema di lavori usuranti 3 mesi
va e all’organizzazione. Ancora è zionalizzazione e semplificazione
quattro letture parlamentari, stato aggiunto il nuovo principio dei documenti da presentare con
il Senato ha dato ieri il via Articolo 2 – Per la riorganizzazione degli enti vigilati dal ministero del
12 mesi direttivo dell’organizzazione del particolare riferimento ai soggetti
lavoro e delle politiche sociali e dal ministero della salute
libera definitivo al disegno di Casellario centrale infortuni nel in condizione di handicap grave, o
legge collegato sul lavoro. L’Aula Articolo 23 – Per il riordino della normativa in materia di congedi,
6 mesi rispetto delle vigenti modalità di affetti da patologie neurodegene-
ha approvato il testo con 151 si’, aspettative e permessi finanziamento secondo il princi- rativo o oncologiche.
83 no e 5 astenuti. Scatta così Articolo 46 – Differimento di termini per l’esercizio di deleghe in pio di autonomia funzionale. Altre deleghe. Il ddl lavoro,
un nuovo riordino delle norme materia di ammortizzatori sociali, di servizi per l’impiego, incentivi 24 mesi Congedi, aspettative e per- infine, riapre i termini per l’eser-
sull’occupazione con tre nuove all’occupazione e apprendistato e di occupazione femminile messi. Il governo potrà esercitare cizio di alcune deleghe contenute
deleghe al governo (sulla revi- 1
Dall’entrata in vigore del ddl collegato lavoro la delega entro sei mesi dall’en- nella legge n. 247/2007 (protocol-
sione disciplina lavori usuranti; trata in vigore del ddl lavoro. Fi- lo welfare), scadute il 1° gennaio
riorganizzazione enti vigilati da voro
voro, per concedere ai lavoratori oneri derivanti dalle domande nalità: riordinare la disciplina in 2009. In particolare, riguardano
ministeri; riordino disciplina su dipendenti impegnati in lavori/ accolte e la copertura finanziaria materia di congedi, aspettative e la revisione della disciplina degli
congedi, aspettative e permessi) attività connotati da particolare a disposizione. permessi (comunque denomi- ammortizzatori sociali; il riordi-
e l’allungamento dei termini per indice di stress psico-fisico e che Enti vigilati. Il governo, en- nati) che spettano ai lavoratori no della normativa in materia di
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

l’attuazione delle riforme su am- maturano i requisiti per la pen- tro 12 mesi dall’entrata in vigo- dipendenti, pubblici e privati. servizi per l’impiego, di incentivi
mortizzatori sociali, servizi per sione a decorrere dal 1° gennaio re del ddl lavoro, deve adottare La nuova disciplina, tra l’altro, all’occupazione e di apprendista-
l’impiego, incentivi all’occupa- 2008 la possibilità su domanda provvedimenti volti alla rior- dovrà tenere presente: il coordi- to; la revisione della disciplina
zione, apprendistato e occupa- di accedere anticipatamente al ganizzazione degli enti, istituti namento, formale e sostanziale, in materia di occupazione fem-
zione femminile già previste dal trattamento pensionistico. e società vigilati dal ministero delle disposizioni vigenti in ma- minile. Il vecchio termine (36
Protocollo Welfare e scadute il 1° Le ultime modifiche introdot- del lavoro e dal ministero della teria, con le modifiche necessarie mesi) è stato aggiornato a 36
gennaio 2009. te alla camera prevedono che i salute, nonché alla ridefinizione per la coerenza giuridica, logica mesi dall’entrata in vigore del
Lavori usuranti. Tre mesi decreti legislativi attuativi della del rapporto stesso di vigilanza. e sistematica della normativa; ddl lavoro.
per adottare la disciplina spe- delega rechino una clausola di Tra le modifiche apportate dalla l’indicazione esplicita delle norme © Riproduzione riservata
cifica sul pensionamento anti- salvaguardia volta a prevede- camera, è stato indicato quale abrogate; la ridefinizione dei pre-
cipato dei soggetti che svolgono re l’applicazione di un criterio principio e criterio direttivo del- supposti oggettivi e la precisazio- Il testo del collegato
attività usuranti. Il governo di priorità nella decorrenza dei la delega la semplificazione e lo ne dei requisiti soggettivi, nonché
dovrà adottare uno o più de- trattamenti pensionistici, qualo- snellimento dell’organizzazione la razionalizzazione e semplifica- sul sito www.italia-
creti legislativi, entro tre mesi ra dall’accertamento del diritto e della struttura amministrativa zione dei criteri e delle modalità oggi.it/documenti
dall’entrata in vigore del ddl la- emergano scostamenti tra gli degli enti, istituti e società vigila- per la fruizione dei congedi, del-

BREVI
STORIE DI LAVORO Il nuovo servizio sul sito internet Inps Ingegneri e architetti. Inar-

Disoccupazione,
cassa informa gli associati
Il prof libertario che il termine di scadenza
per l’adesione e/o l’estensione
Ci telefona un profes- tile e Bottai, che aprirono, ai familiari delle Polizze sa-

richieste on-line
sore di fisica presso una benché d’epoca fascista, la nitarie è stato prorogato dal
scuola privata, ci ringrazia scuola al nuovo, alla tecnica 28/2/2010 al 31/3/2010,
per le buste paga «perfette» e alla scienza. con copertura assicurativa
e si complimenta per que- senza soluzione di continuità
ste storie di lavoro, poiché per chi effettua il rinnovo. Per

S
Non si preoccupi, pro-
si battono sempre contro i fessore, lo tranquillizziamo, top alle code agli sportelli di disoccupazione agricola o con i pensionati e per i professio-
dogmatismi e per la libertà. quell’articolo di Veneziani per presentare la doman- requisiti ridotti). Si procede- nisti associati la copertura
Poi aggiunge che anche lui ce l’abbiamo anche noi e lo da di disoccupazione. La rà nelle prossime settimane a assicurativa base Grandi
è un libertario, fortemente conserviamo con cura, pieno domanda di disoccupa- estendere il servizio ad altre pre- Interventi Chirurgici e Gravi
avverso a ogni forma auto- di insegnamenti com’è. zione da oggi si può presenta- stazioni, nella convinzione che Eventi Morbosi è automatica
ritaria di governo. re online, collegandosi al sito lo «sportello virtuale» dell’Inps dal momento dell’iscrizione e
Quando gli chiediamo dell’Inps, www.inps.it. Con una rappresenta un ulteriore passo a carico di Inarcassa.
E aggiunge ancora che, se pensa rivoluzionaria la nuova procedura informatica verso la digitalizzazione della
tuttavia, è un ammiratore riforma Gelmini, anch’essa è possibile evitare le eventuali pubblica amministrazione, per Notai in Emilia-Romagna.
di due grandi fi gure della aperta più alle scienze che code agli sportelli Inps e fare la migliorare il servizio ai cittadini. La Regione notarile dell’Emi-
scuola italiana tra le due al Sessantotto, lui si dichia- richiesta tramite lo «sportello «L’obiettivo che si prefigge l’Inps lia-Romagna formata dai
guerre, durante la dittatura: ra completamente d’accor- virtuale». Lo annuncia lo stesso è quello di mettere al centro la distretti Notarili di tutta la
Giovanni Gentile e Giuseppe do. ente di previdenza nella circolare persona utente dei nostri servizi regione, ha votato nei giorni
Bottai. Al primo, dice, dob- n. 29/2010. Il servizio è disponi- e sussidi», spiega il presidente scorsi, come in tutt’Italia,
biamo quella riforma che Mi scusi per la mia bile sul sito internet (www.inps. dell’Istituto, Antonio Mastrapa- i suoi rappresentanti negli
modernizza la scuola, intro- lunga telefonata, però non it) dal seguente percorso: «Siste- squa, «le tecnologie consentono organismi notarili centrali.
ducendo i licei scientifici ed sono d’accordo con la parte ma informativo dei percettori di poter offrire nuovi ausili sia Come rappresentante regiona-
elevandoli a dignità pari a finale dell’articolo di Ve- delle prestazioni a sostegno del al momento della domanda, sia le al Consiglio nazionale del
quella dei licei classici. neziani, quella in cui vede reddito – autenticazione Pin – nel controllo delle prestazioni ri- notariato (Cnn) è stata eletta il
nero sul futuro della scuola, Servizi per il cittadino – Spor- chieste. Vogliamo semplificare la notaio bolognese Maria Luisa
A Giuseppe Bottai dob- il cui declino è per lui inar- tello virtuale». In alternativa la modalità del contatto con l’Inps, Cenni, mentre per la Cassa
biamo in particolare l’in- restabile. nuova funzione è accessibile tra aprendo veri e propri sportelli nazionale del notariato, l’ente
troduzione della pratica del i servizi per il cittadino al link virtuali, assicurando in questo di previdenza della categoria,
lavoro nella scuola, accan- Io sono come lei. Vedo «Invio domande di prestazioni modo la necessaria trasparenza è stato eletto il notaio Antonio
to alle tradizionali materie il bicchiere sempre mezzo a sostegno del reddito». Oltre al in ogni momento del servizio». Le Caputo di Parma. Saranno
culturali. È per loro merito pieno, mai mezzo vuoto. Non risparmio di tempo all’atto della domande presentate online, che loro a rappresentare i notai
che la fisica, la chimica e la sono un catastrofista come presentazione, l’interessato po- non superassero la fase istrutto- emiliano-romagnoli a livello
matematica divennero via Veneziani: ritengo invece trà controllare successivamente ria automatica, saranno sottopo- nazionale nel prossimo trien-
via materie sempre più si- che sarà sempre la Libertà lo stato di lavorazione della do- ste ad ulteriori verifiche da parte nio. Maria Luisa Cenni e
gnificative. fonte continua di Progres- manda, e potrà quindi ottenere degli operatori Inps. Antonio Caputo assumeranno
so (che scriviamo, come lui informazioni in tempo reale Dal mese di aprile, al termine l’incarico operativo al momen-
Il professore libertario, vuole, con la «P» maiusco- sull’istruttoria, consultando gli della procedura di «autoliquida- to dell’insediamento del nuovo
promette infine che, se lo ri- la). archivi del processo. zione» dell’assegno di disoccupa- Consiglio nazionale, previsto
troverà, ci invierà un artico- In una prima fase l’applicazio- zione, gli interessati che abbiano per il mese di maggio, ovvero
lo, apparso su Il Giornale di Valfrido Paoli ne è utilizzabile per le domande fornito un proprio recapito telefo- dopo la pubblicazione in Gaz-
domenica 7 febbraio scorso, consulente del lavoro di indennità ordinaria di disoccu- nico cellulare, potranno ricevere zetta Ufficiale del decreto di
di Marcello Veneziani. An- Valfrido@asspaoli.com pazione non agricola con requisi- un «sms» di avviso dell’avvenuta proclamazione degli eletti del
che lui ammiratore di Gen- © Riproduzione riservata ti normali (quindi non ne possono liquidazione della prestazione. ministro della giustizia.
fruire i richiedenti di domanda © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PROFESSIONI Ma
Giovedì 4 Marzo 2010 33

Dalla Bicamerale di controllo indicazioni al governo La Fnomceo sull’iter del ddl 1142

Libro bianco Casse Nuovi albi sanitari


Sostenibilità e adeguatezza le priorità Medici di traverso
DI SIMONA D’ALESSIO to del contributo integrativo fino tre, andrebbe data allo sviluppo DI GABRIELE VENTURA negative conseguenze sulla ca-
al 5%», ricavando una somma delle previdenza complementa- tegoria, «perché, sebbene assenti

L’ M
aumento del contributo «da destinare all’incremento re. Un’attività di verifica, poi, edici contro l’istitu- insieme ai farmacisti e veterina-
integrativo al 5% deve dei montanti individuali degli dovrebbe riguardare i singoli re- zione di nuovi ordini ri nelle previsioni del dl, saremo
risultare «allineato fra iscritti» (il totale dei contributi gimi assicurativi e l’andamento sanitari. Lo ha ribadi- oggettivamente risucchiati da
le Casse, con l’utilizzo di ciascun anno, rivalutato sulla economico-finanziario del siste- to il presidente della questa disposizione generale che
sia per le prestazioni, sia per la base del tasso annuo di capita- ma previdenziale obbligatorio, Fnomceo, Amedeo Bianco, nel norma organizzazione, gestione,
copertura di spese, sia per la co- lizzazione risultante dalla varia- ma bisognerebbe controllare le corso del suo intervento al con- attribuzioni degli ordini delle
pertura di eventuali rendimenti zione media quinquennale del «dinamiche di correlazione fra siglio nazionale di categoria. Pro- professioni sanitarie». Quindi,
garantiti». È una delle richieste prodotto interno lordo calcolata attivi e pensionati», così come «i ponendo di prevedere, nel testo secondo Bianco, la soluzione
della mozione che la Commis- dall’Istat, ndr). Partendo da que- flussi di finanziamento e di spe- del ddl 1142, la delega al gover- potrebbe essere proprio l’inseri-
sione bicamerale di controllo ste premesse, si richiede l’im- sa». Insomma, questo lavoro di no per la riorganizzazione degli mento della riorganizzazione del-
sull’attività degli enti gestori di pegno di palazzo Chigi, perché accertamento dovrebbe indicare ordini delle professioni sanitarie le professioni sanitarie di medico
forme obbligatorie di previden- lavoratori e lavoratrici possano quanto della spesa pensionistica di medico chirurgo, odontoiatra, chirurgo, odontoiatra, farmacista
za e assistenza sociale, riunitasi accedere più tardi alla pensione è coperto da contributi e quanto, farmacista e veterinario. «Questa e veterinario all’interno del prov-
ieri, ha rivolto al governo. Nel te- e che lasciare l’attività lavorati- al contrario, ha una connotazio- è un’iniziativa emendativa al te- vedimento. «Credo sia superfluo
sto, si evidenzia come per le Cas- va sia, comunque, «più flessibile» ne prevalentemente assisten- sto che allo stato dei fatti, secon- sottolineare come questa inizia-
se previdenziali privatizzate (ex in virtù delle aspettative di vita ziale. Alle Casse privatizzate do i regolamenti parlamentari, tiva di una delega ribalterebbe la
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

dlgs. 509/1994) il nodo principale delle persone; una spinta, inol- vanno garantite entrate più co- può ragionevolmente assumere condizione di marginalità nella
sia la «sostenibilità», un criterio spicue, da realizzare rendendo solo il relatore, meglio se d’in- quale oggettivamente il parla-
che, si legge, «tenderà certamen- «più redditizi gli investimenti tesa con il governo, o già subito mento ci ha confinato», ha detto
te a migliorare, a seguito delle EPAP AL VOTO immobiliari e la loro gestione»; in commissione o anche da altri Bianco, «spalancando le porte a
modifiche normative recente- Il voto per via telemati- a questo proposito, sarebbe ide- successivamente nel dibattito in quel processo riformatore dell’or-
mente approvate» da molti enti ca per il rinnovo dei ver- ale munire gli enti di soluzioni aula», ha spiegato Bianco. Il di- ganizzazione e gestione dei nostri
pensionistici professionali (uno tici dell’Epap (l’ente plu- di investimento immobiliare segno di legge 1142, che prevede ordini che da tempo aspettiamo.
su tutti la Cassa forense, che ha ricategoriale di agronomi, «il più possibile omogenee» per l’istituzione degli ordini e albi Avremmo dunque non solo l’op-
ottenuto il via libera lo scorso forestali, chimici, geologi, garantire una amministrazione delle professioni sanitarie infer- portunità di assumere un nostro
novembre alla sua proposta di attuari) inizia il giorno efficiente e tutelare il risparmio mieristiche ostetriche riabilitati- specifico riferimento legislativo»,
riforma che prevede, fra l’altro, 11 marzo e continua nei previdenziale. Un criterio uni- ve, tecnico sanitarie e della pre- ha concluso il presidente della
l’aumento del contributo inte- giorni 12, 13, 14, 15 marzo forme e trasparente, infine, si venzione, è infatti attualmente Fnomceo, «ma anche lo spazio
grativo dal 2 al 4%) in materia di (sempre dalle ore 13 alle legge nel testo della bicamerale, in discussione alla commissione temporale per concludere al no-
prestazioni e contribuzione. Di- ore 22) e il giorno 16 marzo dovrebbe essere previsto per «la igiene e sanità del senato, dove stro interno un vero e proprio
verso il caso dei «nuovi» soggetti dalle ore 8 alle ore 12. Gli contabilizzazione delle voci di bi- è approdato il 2 febbraio scorso, processo costituente che abbia la
previdenziali (ex dlgs 103/1996), aventi diritto riceveran- lancio e per la determinazione e dovrebbe essere licenziato a forza e il coraggio di consegnare
alle prese con la «inadeguatezza no username e password dei rendimenti dei patrimoni», giorni per passare all’aula nelle alla professione ed alla società
delle prestazioni, che, sottolinea presso l’indirizzo postale, fissando un esplicito parametro prossime settimane. Per questo, nuovi soggetti e nuovi strumen-
l’organismo parlamentare, po- in tempo utile, con racco- di riferimento per la sostenibili- la Fnomceo si sta attivando per ti di tutele tecnico professionali
trebbe trovare almeno in parte mandata. tà delle gestioni. parare i colpi del provvedimento, civili ed etiche».
soluzione, consentendo l’aumen- © Riproduzione riservata che, a detta di Bianco, avrebbe © Riproduzione riservata

BREVI L’INTERVENTO

Commercialisti a Napoli.
Lezione di educazione al
Maria Clementina Binac-
chi, Giovannella Condò,
Over 65, la questione resta aperta
consumo agli studenti napo- Domenico De Stefano, Maria Le acque del mondo della previdenza pri- avere iscritti over 65 che non sono evasori,
letani dal presidente del con- Nives Iannaccone, Domenico vata sono state agitate nello scorcio del dato che legittimamente hanno interrotto
siglio nazionale dei dottori Orlando, Anna Pellegrino, 2009 e nei primi mesi del 2010 dal caso il versamento. E dunque?
commercialisti e degli esperti Marco Rosnati, Arrigo Rove- degli «over 65». Alcuni liberi professionisti La stessa sentenza appena citata secondo
contabili, Claudio Siciliotti. da e Sergio Rovera. Nel corso in età da pensione (che hanno compiuto o alcuni avrebbe fornito un contributo per
L’incontro si terrà domani e della prima riunione del superato i 65 anni) sono stati colpiti da dirimere la questione, dato che avrebbe
saranno coinvolti gli studen- consiglio Domenico De Ste- accertamenti Inps che loro imputavano di paragonato il contributo previdenziale ad
ti dell’istituto alberghiero fano è stato confermato per non aver versato il contributo previdenzia- una tassa, sancendone l’obbligatorietà a
«I. Cavalcanti» di San Gio- la presidenza. Ad affiancarlo le. Come era stato possibile? Alcuni regola- qualsiasi età e senza eccezioni. È proprio
vanni a Teduccio, a Napoli. con la carica di segretario menti previdenziali, ad esempio quelli in vero? La sentenza confronta semplicemen-
«La lezione di educazione Domenico Orlando, mentre vigore nelle Casse nate dopo il 1996, per- te sistemi previdenziali diversi e a leggerla
al consumo e al risparmio Luciano Amato ricopre la mettono al pensionato che voglia continua- bene la deduzione di obbligatorietà sem-
consapevole rientra in un carica di tesoriere. re a lavorare di scegliere se continuare a bra sinceramente un po’ forzata. Invece,
più ampio progetto promosso versare il suo contributo in base al reddito dalla sentenza emerge quasi un principio
dall’associazione «Impegno Consulenti tributaristi oppure se interromperlo. A naso, l’indagi- opposto: il legislatore, «per non gravare
civile» nelle scuole parteno- Int. Sottoscritto un protocol- ne dell’Inps si è imbattuta molto spesso in oltremodo l’attività di lavoro autonomo»,
pee», dichiara Achille Cop- lo d’intesa, relativo all’utiliz- coloro che hanno optato di non continuare, può stabilire di non imporre un contribu-
pola, presidente dell’Ordine zo del canale telematico Civis cui ha inviato un accertamento rilevando to previdenziale. In particolare, in quale
dei dottori commercialisti riservato agli intermediari che non fosse stato rispettato il principio caso? Quando la contribuzione sia pratica-
e degli esperti contabili di fiscali abilitati, tra l’Agenzia di far corrispondere un versamento a un mente «inutile» ai fini previdenziali, cioè,
Napoli, «per il prossimo delle entrate Dre della Cam- reddito prodotto. L’accertamento intimava quando «la scarsità di quello spezzone di
incontro, abbiamo voluto pania e l’Istituto nazionale l’iscrizione alla gestione separata Inps e il contribuzione difficilmente potrebbe con-
lanciare un segnale molto tributaristi. La firma è stata versamento di tutte le quote pregresse. durre al conseguimento di un trattamento
importante di fiducia nel fu- apposta dal direttore regio- La prima cosa da notare è che il principio pensionistico».
turo, scegliendo il quartiere nale Enrico Sangermano e della facoltà di scelta dopo 65 anni non è Ragioniamo su questo principio: ha senso
di San Giovanni a Teduccio, dal delegato regionale Int comune a tutte le Casse di previdenza pri- chiedere un versamento a un libero profes-
dove la sottoccupazione, e in della Campania Marina vata. Dunque, molti enti hanno per un ver- sionista over 65 per ricavarne un modesto
particolare quella giovanile, Piegari. Tramite l’utilizzo so applaudito all’iniziativa dell’Inps, poiché beneficio? A mio avviso no e con un esempio
raggiunge livelli di vero e del canale Civis i tributaristi questa ha messo in luce gli effettivi evasori ci capiamo meglio: se il versamento previ-
proprio allarme sociale». potranno evitare l’accesso previdenziali, ritenendo, però, cosa giusta denziale diventasse obbligatorio dopo 65
diretto presso gli uffici per il e sensata, che le eventuali quote mancan- anni per un perito industriale, ed egli ver-
Notai in Lombardia. Si è disbrigo di pratiche relative ti debbano essere versate dai liberi pro- sasse pure il massimale per due anni, l’en-
insediato il nuovo consiglio alle comunicazioni di irrego- fessionisti evasori all’ente di previdenza te gli garantirebbe a titolo di pensione poco
notarile di Milano per il trien- larità e agli avvisi telematici di appartenenza e non all’Inps. Su questo più di 70 euro. Qui siamo proprio davanti
nio 2010-2012, rinnovato con e avere anche a disposizione principio, ribadito anche in una recentissi- al caso di un versamento «inutile».
le elezioni tenutesi lo scorso una corsia privilegiata per ma sentenza della Corte di cassazione (12
27 febbraio. I notai eletti l’accesso a informazioni. febbraio 2010), tutta la previdenza a tutela Florio Bendinelli
in consiglio sono: Manuela dei liberi professionisti è d’accordo. Gli enti presidente dell’Ente di previdenza
Agostini, Luciano Amato, Mario Valdo di nuova generazione, però, si trovano ad periti industriali

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


34 Giovedì 4 Marzo 2010
CADIPROF
Pressing del presidente di Cadiprof, Gaetano Stella, in vista dei regolamenti attuativi

Più prevenzione e meno burocrazia


Troppi vincoli rischiano di imbrigliare i fondi integrativi
I
l «secondo pilastro» del welfa- limiti delle prestazioni vincolate maestra? Se il meccanismo previsto dal de-
re ha i piedi di argilla. Dopo la attraverso i provvedimenti at- R. Certamente. Puntare sulla creto Sacconi saprà accogliere le
pubblicazione in G.U. del de- tuativi. prevenzione significa ridurre la istanze di maggior flessibilità e
creto Sacconi che ha rimesso D. Che cosa non funziona nel spesa sanitaria e consentire alle opportunità del sistema, le regioni
in moto i fondi integrativi sani- decreto? Regioni di equilibrare meglio le avranno a disposizione maggiori
tari, rispuntano i soliti problemi R. La nostra Cassa ha impe- risorse da destinare ad altre atti- risorse da destinare al benessere
che rischiano di ingolfare l’attività gnato importanti risorse sul tema vità economico-sociali: ambiente, della popolazione e del territorio.
delle casse di assistenza sanitaria della prevenzione. Insieme con i scuola, formazione, infrastruttu- D. E le casse?
integrativa. Se il varo dell’anagra- medici di medicina generale pre- re… R. Una migliore razionalizza-
fe dei fondi, casse ed enti assisten- senti su tutto il territorio nazio- D. Come le casse di assistenza zione del sistema di gestione del-
ziali potrà garantire la massima nale, rappresentati dalla Fimmg, sanitaria integrativa entrano in le risorse delle casse non può che
trasparenza del sistema, il mecca- la federazione associata a Conf- gioco in questo processo virtuo- essere valutato positivamente,
nismo che vincola le stesse casse professioni, abbiamo avviato un so? anche perché renderebbe più im-
Gaetano
a garantire il 20% delle somme piano di prevenzione calibrato Stella R. Ridurre la spesa sanitaria mediata e precisa la risposta alle
impegnate a favore di determi- sulle specifiche tipologie dei nostri pubblica in capo alle regioni è una specifiche esigenze di assistenza
nate prestazioni, pena la perdita iscritti, che sono per la maggior delle priorità del governo, ma per sanitaria integrativa degli iscrit-
delle attuali agevolazioni fiscali, parte giovani e donne. dipendenti iscritti alla Cassa che raggiungere l’obiettivo occorre ti.
rischia di trasformarsi in un boo- D. E quindi? hanno anziani non autosufficienti potenziare le casse di assisten- D. È il compito che attende
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

merang per gli iscritti, soprattutto R. Paradossalmente, l’attività in casa o presso residenze sanita- za sanitaria integrativa. Non si l’anagrafe dei fondi e delle cas-
i più giovani. A rilanciare l’allar- di prevenzione non rientra tra rie per anziani. Ma qui il proble- possono mettere lacci e lacciuoli se.
me è il presidente della Cadiprof, le prestazioni vincolate. Bisogna ma è di prospettiva. troppo stringenti, come appunto R. L’anagrafe è un buon stru-
Gaetano Stella, che auspica una subito porre rimedio. D. Quale prospettiva? la soglia del 20% dei bilanci delle mento, purché non sia eccessiva-
maggiore flessibilità delle presta- D. Ma tra le prestazioni vin- R. L’intervento del ministero casse per prestazioni vincolate, mente burocratizzato e che non
zioni «vincolate» nella stesura dei colate c’è, per esempio, la non della salute non poteva prescin- perché altrimenti si toglierebbe richieda implementazioni inutili
regolamenti attuativi. autosufficienza… dere dal problema reale delle alle casse la loro stessa mission. e pretestuose.
Domanda. A proposito, presi- R. Puntare sulla prevenzione persone non autosufficienti. Basti
dente Stella, dove sono finiti i non significa escludere la non au- pensare che oggi i bilanci delle Re-
regolamenti attuativi del decre- tosufficienza dal vincolo del 20%, gioni, tra sanità e non autosuffi-
to Sacconi? ma piuttosto legarla in maniera cienza, assorbono circa l’80% delle
Risposta. Li stiamo aspettando più strutturata alla previdenza risorse disponibili. L’attenzione ri-
anche noi. Più volte abbiamo ma- complementare attraverso un posta dal ministero al problema
nifestato la nostra disponibilità a processo di long term care. Quan- è sacrosanta ma, in prospettiva,
incontrare i tecnici del ministero to alla non autosufficienza, Cadi- dobbiamo trovare un meccanismo
per poter rappresentare la situa- prof ha già previsto un rimborso che possa alleggerire la spesa sa-
zione particolare di alcune casse, di 1.200 euro l’anno, inserito nel nitaria delle Regioni.
come Cadiprof, per correggere i Pacchetto Famiglia, destinato ai D. E la prevenzione è la strada

L’ANALISI

Assistenza sanitaria, ultimi nodi da sciogliere


In attesa di leggere i regola- ccostituzione.
menti attuativi, il «Decreto Sac- Distribuzione per classe d'età Per rispettare la prevista «so-
coni» sui fondi sanitari integra- gglia» dovrebbe essere chiarito il
tivi continua a suscitare dubbi e ccriterio per l’individuazione del-
problemi. Se da una parte, infatti, lle «risorse impegnate» in caso di
montano le incertezze interpreta- ppagamento di premi assicurativi.
tive legate alla sua formulazio- IIn questo caso, non è chiaro qua-
ne letterale; dall’altra restano le lle documentazione possa essere
problematiche applicative per rritenuta idonea (es. una dichia-
diverse Casse, tra cui Cadiprof. rrazione delle compagnie assi-
Partiamo da qui. Per benefi- ccuratrici sulla imputazione del
ciare ogni anno del trattamento ppremio a favore delle prestazioni
fiscale per i versamenti effettuati ppreviste dal decreto), né quale sia
da aziende e/o lavoratori dipen- ll’indicatore delle somme «speci-
denti e/o lavoratori autonomi per fficatamente impegnate» per il
prestazioni a carattere sanitario rraggiungimento della «soglia».
bli t
integrativo, il decreto 27/10/09, pubblicato essere ttrasmessa per lla iiscrizione/rinno-
i i /i h llo h
che ha iintrodotto,
t d tt se lla soglia
li ddell 20% N
Non didimentichiamo, poi, la difficoltà
in G.U. il 16 gennaio scorso, prevede che vo all’anagrafe dovrebbe comprendere il sia rispettata anche se vincolata ad una che le Casse incontrerebbero per modifi-
i versamenti debbano essere effettuati a nomenclatore e il tariffario delle presta- soltanto delle prestazioni individuate dal care un contratto assicurativo già sotto-
favore di Casse ed Enti iscritti alla co- zioni garantite, con distinzione analitica decreto. scritto e vincolante fino alla sua naturale
stituenda Anagrafe delle casse sanitarie. delle prestazioni riconducibili alla soglia Il secondo problema tocca da vicino la scadenza. Nel caso del mancato rispetto
Le stesse Casse sono tenute a vincolare vincolata del 20%. Il dm 27 ottobre 2009 particolarità delle casse come Cadiprof. dei limiti previsti, il raggiungimento del-
il 20% delle «somme impegnate» a favore si riferisce alle «risorse specificamente Innanzitutto, considerata la giovane età la soglia delle risorse vincolate potrebbe
di specifiche finalità indicate dal decreto impegnate per l’erogazione complessi- della popolazione assistita dalla Cadiprof essere conseguito solamente in occasione
stesso. Ma quali prestazioni possono es- va delle prestazioni garantite ai propri e le risorse impegnate nel programma di del primo rinnovo contrattuale successivo
sere considerate nel 20%? La distinzio- assistiti al netto delle spese gestionali». prevenzione «profilo di salute» realizzato al raggiungimento della data di scadenza.
ne prevista dal decreto fra «prestazioni Tuttavia, il parametro di riferimento per con la Federazione italiana dei medici In caso contrario, ci si troverebbe nella ne-
sociali a rilevanza sanitaria» e «presta- la verifica del rispetto della soglia delle di famiglia, sarebbe importante ricom- cessità di risolvere le convenzioni assicu-
zioni sanitarie a rilevanza sociale» non è «risorse vincolate» andrebbe individua- prendere nell’ambito del 20%, quanto rative in essere e sottoscriverne di nuove
«immediata» e appare opportuna una più to nelle risorse «destinate ex ante» alle già previsto nel decreto 31/3/08 in tema con il rischio che le compagnie assicura-
chiara identificazione delle prestazioni prestazioni specificamente previste dal di «Prevenzione» sia per l’indubbia impor- tive potrebbero rifiutarsi, pretendendo il
previste per rendere più agevole l’operato decreto ministeriale. Una diversa inter- tanza di questo tipo di prestazioni di pro- rispetto degli accordi sottoscritti, con la
della Cassa e la verifica sul rispetto dei pretazione, infatti, comporterebbe difficol- mozione della cultura sanitaria, sia per conseguente impossibilità di iscriversi
requisiti richiesti. tà di calcolo e di previsione praticamente il riconoscimento di quote già impegnate all’Anagrafe.
Primo problema. Per calcolare la soglia insormontabili: la frequenza degli eventi dagli Enti per programmi promossi all’in- Alla luce delle difficoltà oggettive sol-
delle risorse vincolate/impegnate, dovran- relativa alle tipologie individuate e l’am- domani della pubblicazione del decreto levate dal decreto e dei ritardi dei rego-
no concorrere sia le prestazioni fruite di- montare delle singole erogazioni porte- del 2008. Ma sono altre le problematiche, lamenti attuativi, sarebbe opportuno rin-
rettamente in rapporto di convenzione e rebbe a una aleatorietà che andrebbe ad sollevate dal decreto, che investono Ca- viare di un anno il rispetto della soglia
sia come rimborso indiretto di spese sa- estendersi anche al relativo regime tribu- diprof e quelle Casse che erogano le loro del 20%.
nitarie sostenute dagli iscritti alla Cas- tario di favore applicabile. Non è chiaro prestazioni in via indiretta attraverso la
sa Sanitaria integrativa contrattuale. A inoltre dalla lettura del decreto, e ancor sottoscrizione di specifiche polizze assi- Carmelo Romeo
tale scopo, la documentazione che deve prima del Decreto Turco, la normativa curative, in particolare quelle di nuova vicepresidente Cadiprof

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


TRIB UTARISTI - ANCIT Gio
Giovedì 4 Marzo 2010 35

Dal 17 al 18 marzo a Varese il XIX congresso nazionale dell’associazione

L’Ancit rinnova la mission


Si punta sulla certificazione delle competenze
DI LUIGI PESSINA si impegna con tutte le proprie professionali. Noi professionisti,
PRESIDENTE ANCIT forze a perseguire. Formazio-
ne, come genesi di ogni sapere
spesso dimenticati dalla politi-
ca, ne sentiamo il bisogno, ce ne
La formazione aiuterà
le aziende a superare la crisi
S
erietà, dedizione, impe- e come strumento indispensa- nutriamo quotidianamente.
gno, fatica, sembrano bile a comprendere gli scenari Competenza, da sempre la no-
parole prive di signifi- sempre più complessi nei quali stra Associazione chiede in tutte Per superare questo momen- nostra azienda ad una luce di-
cato concreto nell’Italia ci aggiriamo giornalmente; una le stanze del potere di avere uno to di crisi è necessario essere versa rispetto alla precedente
di oggi, appaiono così lontane formazione che parte dall’istru- strumento legislativo che per- competitivi, innovativi, spe- realtà e a un «cambiamento».
e semisconosciute che sembra- zione scolastica per poi evolver- metta di attestare la competenza cializzati per raggiungere ra- La crisi è l’occasione da co-
no riemerse da un manuale di si e arricchirsi quotidianamente dei propri iscritti. Regole serie, pidamente i propri obiettivi. gliere per sprigionare quella
comportamento del secolo pas- sia mediante gli indispensabili oggettivamente riscontrabili e La formazione nelle aziende si voglia di cultura d’impresa
sato; eppure questi sono alcuni aggiornamenti che attraverso che possano garantire il cliente/ rileva uno strumento efficace di cui tanto abbiamo parlato
dei principi fondamentali che l’esperienza acquisita sul cam- consumatore in merito alla va- in quanto cerca di addestrare negli anni scorsi, ma per la
ci hanno fatti nascere come po. lidità dei servizi professionali il personale dipendente all’or- quale poco o nulla si è in re-
associazione, che ci hanno fatti Certificazione, perché è bene ricevuti. ganizzazione e alla qualifica- altà fatto. A maggior ragione,
crescere negli anni come gruppo che un soggetto terzo valuti Voci nel deserto potremmo zione del proprio settore lavo- oggi che si avverte una certa
e che ancora oggi sono dei capi- asetticamente le nostre pro- dire ed allora come sempre ab- rativo cercando di migliorare e ripresa e che l’ottimismo tor-
saldi del nostro modo di operare cedure e il nostro modus ope- biamo fatto in passato, di fronte superare le proprie difficoltà. na finalmente a farsi sentire,
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

professionalmente. Il titolo del randi quotidiano, che metta in a queste situazioni di inerzia, Molte regioni italiane hanno pensare di fare cultura ed ali-
XIX Congresso nazionale del luce le criticità rilevate non al provvederemo autonomamente a stanziato milioni di euro per mentare nelle imprese la vo-
17 e 18/3/2010 a Solbiate Olo- fine di sminuire il nostro la- darci quelle regole che la politica la formazione alle imprese, glia di formazione è elemento
na (Varese) è proprio questo. voro bensì per coadiuvarci nel non ci vuole dare. La nostra vo- un’azione fortemente orienta- fondamentale sulla quale far
Significa confermare ancora miglioramento e nella crescita lontà è salda e la determinazione ta a favorire lo sviluppo di pic- rinascere l’economica e, nel
una volta che siamo fedeli nel che si traduce in ottimizzazio- quasi feroce. Se lo spirito che ci cole, medie e grandi imprese, contempo, una più valida co-
tempo alle nostre scelte e che ne delle risorse disponibili e di ha guidati in questi diciannove offrendo metodi, strumenti, munità sociale. Fare questo
questa filosofia associativa sta conseguenza nella fornitura di anni è quello della qualità, le tre idee, meccanismi per miglio- oggi significa dare maggiori
entrando nelle teste e non solo prestazioni professionali di va- parole che compongono il titolo rare e garantire un servizio e possibilità di resistenza anche
nei cuori di tanti colleghi pro- lore più elevato. In un mondo del Congresso ne sono la com- un prodotto migliore. «Trust» finanziaria ed economica alle
fessionisti. La crescita numerica professionale così arido e poco ponente essenziale e al tempo in questo difficile momento nostre società nel caso un do-
rappresenta la prova tangibile attento alle esigenze degli ope- stesso la summa. economico, dobbiamo avere mani si dovesse ripresentare
della condivisione sempre mag- ratori la soddisfazione di rice- Tutte e tre le componenti ci- fiducia delle nostre capacità lo spettro di una crisi. Il com-
giore della nostra rigida filosofia vere consenso al proprio lavoro tate troveranno il loro spazio cercando di guardare avanti pito di alimentare tale spirito
associativa. Formazione, certifi- non è cosa da poco. Quello che ci adeguato all’interno dei lavori con un certo ottimismo e cer- è allora affidato ai manager
cazione e competenza. Tre paro- permette di mantenere costante congressuali perché se anche cando di sviluppare quei lati d’azienda, ai dirigenti ed ai
le impegnative che racchiudono il tenore di vita è il successo eco- solo una delle tre dovesse man- carenti che ci hanno portato formatori d’impresa. Un bra-
al loro interno tutto il percorso nomico ma quello che ci fa anda- care le altre rimarrebbero prive nel baratro della crisi. Miglio- vo formatore deve prima fare
virtuoso che chi intende la pro- re avanti sopportando ogni tipo di ogni significato. rare noi stessi e il nostro team un’analisi accurata dell’azien-
fessione come la intendiamo noi, di sopruso sono le soddisfazioni © Riproduzione riservata con la formazione porterà la da e del personale che lo cir-
conda, «fare un vestito su
misura», capire le problema-
tiche che sussistono e cercare
di aprire nuovi orizzonti con
tecniche ed impostazioni del
tutto nuove. L’imprenditore
deve essere accompagnato
possibilmente da un perso-
nale del tutto preparato e
qualificato, pronto ad affron-
tare la crescita della propria
' !"#$%!&'())*' !"#" $"%&'()"*+ +" azienda. Ci sono corsi di for-
mazione molto interessanti
+)',#-.&' &"&/$#
per le aziende come quelli
tecnici, professionali, corsi
0&12"'#,#32456'*7))'8'+97)) sulla sicurezza, corsi sulla
comunicazione e motivazione
-2"#1&-2'3&11:'/!#$;-#$%&'%&51# del personale dipendente ecc.
,-&".#'"/012)"&'1-(-)"3 Molti di questi corsi sono utili
non solo nel campo lavorativo,
1)4/-&2#")4)5&""6,&7 ma anche nella quotidianità,
'3#""<41!"2'3<252-%!.!&'#"'' famiglia, amici ecc. Sono corsi
legati ai continui cambiamenti
'-233!1&'3<!,=-25#' 8-8"9)5:'#11)"5&(-)5&4# che la vita ci offre cercando di
affrontare nuove sfide, cercan-
do di portare solo benefici du-
(9',#-.&',!"#$& ;)'%&(-)5#<"9#'2-;-9&(-)5#"="
raturi nel tempo. Il moto per
queste imprese e per queste
0&12"'! !56'*7))'8'+97)) persone è: «Se voglio davvero
9)%.#2#5(&
migliorare la mia posizione
(>',#-.&'%2%!$#'?;!@ -">=?@=AB"CB"DE">DFF=>>G devo cercare di superare le
mie debolezze».
0&12"'"#' 4%#'32"'/#11&6'+>79)'8'+A79) Beatrice Pauselli
-2"#1&-2'3&11:',!%02"2' #$#
Pagina a cura
DELL’UFFICIO STAMPA
(B',#-.&'C!%2$.# DELL’ANCIT

0&12"'32'"#'C!""26'*7))'8'+97)) ASSOCIAZIONE
NAZIONALE DEI CONSULENTI
TRIBUTARI ITALIANI
-2"#1&-2'3&11:'5#$3-&'%2-#1&
Via G. B. Moroni 32, 20146
DEF'GHIJFKLMGJHG'GHIJNLHOGP:GP Milano, telefono 02/4692113-
02/43990155, fax 02/700447577

E.Mail: info@ancit.it

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


36 Giovedì 4 Marzo 2010
GRUPPO ASSOCIAZIONI CNAI
Alcuni casi concreti sulla nuova disciplina della territorialità delle prestazioni di servizi

Regime Iva, istruzioni per l’uso


Diventa determinante lo stabilimento del committente
DI DANILO SCIUTO Un primo caso è quello di un liano deve fatturare una prov- munitario, la prestazione non si una ditta estera.
agente italiano, il quale effettua vigione a una ditta italiana in considerava effettuata in Italia In base alla disciplina pre-

L
a Direttiva servizi n. una prestazione di intermedia- relazione ad una cessione di e in fattura non doveva essere vigente, poiché trattasi di beni
8/08 (che modifica la di- zione nei confronti di un com- beni presenti all’estero. esposta l’Iva ai sensi dell’art. 7, in esportazione l’intermediario
rettiva 2006/112/Ce per mittente Ue soggetto passivo In base alla disciplina previ- comma 4, lett. f)-quinquies del doveva emettere una fattura
quanto riguarda il luogo d’imposta nel proprio paese. gente, a seguito dei chiarimen- dpr n. 633/72. non imponibile Iva ai sensi
delle prestazioni di servizi), In base alla disciplina Iva ti forniti dall’Agenzia delle Con la norma attuale, non dell’art. 9, comma 1), n. 7 del
recepita dal decreto legislativo previgente, anche se la transa- entrate nella rm n. 437/08 la rileva più il luogo di effettua- dpr n. 633/72.
dell’11/2/2010 n. 18 ed entrato zione commerciale e la relativa prestazione non si considerava zione della prestazione di in- Con la norma attuale, ai sen-
in vigore il 19/2/2010, ha intro- intermediazione erano state ef- effettuata in Italia e la relativa termediazione; poiché il com- si dell’art. 7-ter l’intermedia-
dotto nuove regole in materia di fettuate in Italia, la prestazione fattura andava emessa senza mittente è un soggetto passivo rio italiano deve emettere nei
territorialità Iva delle presta- era territorialmente rilevante Iva ai sensi dell’art. 7, comma comunitario l’intermediario confronti della ditta mandante
zioni di servizi nei rapporti con nel paese del committente e 4, lett. f)-quinquies del dpr n. deve emettere fattura fuori italiana fattura con Iva.
l’estero, con l’inserimento degli dunque il prestatore italiano 633/72. campo Iva nei confronti del Si fa presente infine che tali
art. 7-bis, ter, quater, quinquies, emetteva fattura fuori campo Con la norma attuale, ai sen- committente ai sensi dell’art. regole subiscono una eccezione
sexies e septies al decreto Iva Iva ai sensi dell’art. 7, comma si dell’art. 7-ter la prestazione 7-ter. La fattura deve inoltre nel caso in cui si tratti di pre-
(dpr n. 633/1972). 4, lett.f)-quinquies, mentre il di intermediazione deve essere essere inserita nel modello In- stazioni di agenzia che siano re-
Tali nuove regole, in generale committente assoggettava a Iva assoggettata a Iva in quanto trastat intra1-quater. lative a beni immobili; l’articolo
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

parlando, prendono come ele- la prestazione secondo quanto svolta nei confronti di un sog- Un quarto e ultimo caso è 7-quater stabilisce infatti che
mento determinante lo stabili- disposto dalla normativa del getto passivo residente in Ita- quello dell’intermediario ita- esse si considerano effettuate
mento del committente, nel caso paese di appartenenza. lia. Il prestatore deve emettere liano che deve fatturare una nel territorio dello Stato quan-
di intermediazione «business Con la nuova disciplina, dunque fattura con Iva nei con- provvigione ad una ditta ita- do l’immobile è ivi situato.
to business», mentre lo stabili- l’agente italiano deve emettere fronti del committente. liana in relazione ad una ces- © Riproduzione riservata
mento del prestatore, nel caso fattura fuori campo Iva ai sensi Un terzo caso è quello che sione di beni nei confronti di www.commercialistatelematico.com
di intermediazione «business dell’art. 7-ter comma 1 in quan- vede un intermediario italiano
to consumer» (si veda il nuovo to territorialmente rileva il pa- dover fatturare una provvigione
art. 7-ter). ese del committente. L’agente a una ditta Ue in relazione a Pagina a cura di Cnai - Coordinamento
È comunque certamente utile dovrà poi anche compilare il una cessione di beni che lo stes- nazionale associazioni imprenditori
cercare di riassumere il nuovo modello Intrastat intra1-quater so ha procacciato nello stesso
regime Iva applicabile nell’am- in quanto il committente è un stato Ue. Sede Nazionale Viale Abruzzo 225 - 66013 - CHIETI
bito delle prestazioni di inter- soggetto passivo comunitario. In base alla disciplina previ- Tel. 0871.540093 - Fax 0871.571538
mediazione, attraverso alcuni Un secondo caso è quello in gente, essendo la ditta mandan- Web: www.cnai.it E-mail: cnai@cnai.it
casi concreti. cui lo stesso intermediario ita- te un soggetto passivo Iva co-

DURA LEX
SED LEX

A SOLI
CONTIENE ANCHE LE LEGGI € 11,80
IN MATERIA DI *
• Diritto del lavoro
• diritto fallimentare
• diritto bancario
e finanziario
• diritto di famiglia
• diritto industriale a cura di

IN EDICOLA A SOLI € 11,80*


CON ITALIAOGGI O MF/MILANO FINANZA
IL CODICE CIVILE
*Oltre al prezzo del giornale

Edizione 2010
Imprescindibile strumento di lavoro per il professionista,
utile prontuario per la tutela dei diritti di ogni cittadino

in collaborazione con

www.italiaoggi.it www.milanoinanza.it

UN INDISPENSABILE STRUMENTO QUOTIDIANO

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


AGENTI DI COMMERCIO G
Giovedì 4 Marzo 2010 37

Prosegue la panoramica degli strumenti applicati agli agenti di commercio a livello europeo

Belgio, studi di settore circoscritti


Bisogna dimostrare l’inattendibilità delle scritture contabili
DI SUSANNA BALDI* La struttura di ogni singolo diverse attività, delle descrizio- (quali la tipologia di attività delle imposte, l’Amministrazio-
studio è caratterizzata da una ni sia di natura qualitativa che esaminata, la regolamentazio- ne procede a ricostruire «unila-

R
iprendiamo l’analisi parte introduttiva, nella quale quantitativa la cui caratteristi- ne legislativa...); teralmente» il volume d’affari
degli studi di settore viene evidenziato il tipo d’im- ca essenziale dovrebbe essere 2) nella seconda vi sono degli teorico dell’attività assoggetta-
applicati agli agenti e presa, arte o professione, e da la «segretezza». L’importanza elementi volti a verificare la ve- ta a controllo, e individua nel-
rappresentanti di com- una serie di elementi che siano che era stata attribuita alla ridicità del reddito dichiarato. le ipotesi in cui riscontri uno
mercio a livello europeo inizia- in grado di essere «significativi necessità di mantenere segre- Si può quindi affermare che, «scostamento» tra il valore così
ta la scorsa settimana (si veda indicatori di reddito o ricavo». to questo strumento d’accerta- accanto a un contenuto «qua- determinato e quello invece di-
ItaliaOggi del 23 febbraio) con Caratteristica essenziale mento dipendeva dalla partico- litativo», che si concretizza in chiarato, l’esistenza di evasioni
la descrizione di quanto accade deve essere l’elasticità, ossia larità della sua funzione. una descrizione dettagliata e fiscali assoggettabili alla pro-
in Belgio e Francia. la capacità di determinare, di L’Amministrazione finanzia- analitica del settore economi- cedura d’accertamento.
In Belgio, gli studi di settore volta in volta, un reddito che ria, attraverso le monographies co analizzato, si evidenzia un Nella prossima uscita si ter-
esistono e hanno una duplice tenga conto di circostanze va- (ma anche grazie ad altre infor- contenuto «quantitativo», at- minerà la disquisizione relati-
funzione: riabili in relazione alle diverse mazioni relative alla specifica traverso il quale gli ispettori va alla Francia e si analizzerà
- sono uno strumento a dispo- fattispecie esaminate. attività esaminata), ha il com- sono messi in grado di rideter- la situazione in Germania ove
sizione dell’Amministrazione Una differenza apprezza- pito di valutare la veridicità minare indirettamente il volu- da alcuni decenni gli studi di
finanziaria per la determina- bile tra Belgio e Italia sono i dei valori dichiarati dai con- me d’affari del contribuente. settore sono in auge, pur con
zione del presupposto d’im- presupposti che legittimano tribuenti forfettari, obbligati a Ancor prima di procedere significative differenze rispetto
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

posta negli accertamenti di l’utilizzo degli studi di settore, redigere, annualmente, un tipo alla verifica, attraverso l’appli- alla nostra esperienza.
carattere presuntivo. Vengono poiché in Belgio vengono appli- particolare di dichiarazione. cazione di appositi «coefficienti * consulente Federagenti
però utilizzati solo quando gli cati soltanto in assenza di altri Le monographies «non hanno moltiplicatori» forniti diretta- Roma
organi di controllo riescono a elementi attendibili attraverso il compito di predeterminare mente dalla Direzione generale © Riproduzione riservata
dimostrare l’inattendibilità i quali poter rideterminare il un reddito minimo, né tanto
delle scritture contabili del reddito mentre in Italia è stato meno quello di indicarlo ai Pagina a cura della Federagenti Cisal
contribuente; invece esteso l’ambito di appli- contribuenti» ma perseguono
- possono essere utilizzati cazione degli stessi anche alle unicamente l’obiettivo di sco- FEDERAZIONE NAZIONALE AGENTI, INTERMEDIARI
da parte dei contribuenti per ipotesi nelle quali, formalmen- prire se le dichiarazioni pre- E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
la compilazione della dichiara- te, la contabilità risulti atten- sentate corrispondono al vero Sede nazionale:
zione, tanto dei redditi che Iva, dibile. oppure no. Via Baldovinetti 83, 00142 Roma.
Tel. 06.51530121 - Fax 06.51530536
inserendo appositi prospetti Per quanto riguarda la Le monographies francesi, si
E-mail info@federagenti.org
che evidenziano la procedura Francia, esistono degli studi compongono di due parti: Conteggi on line indennità di fine rapporto
seguita per la liquidazione (cosiddetti «monographies») 1) nella prima sono indicate e contributi Enasarco: www.federagenti.org
dell’imposta. contenenti, con riferimento alle notizie di carattere generale

GIOVEDI Sei un'Azienda?


Tutti i giovedì su Cerchi Agenti, Venditori,
Direttori Commerciali,
Capi Area, Rappresentanti?
Annunci di Ricerca Agenti Inserisci il tuo Annuncio
www.CercoAgenti.it su CercoAgenti