Sei sulla pagina 1di 55

TA1POM...............19.06.2010.............23:15:26...............

FOTOC24

VITTORIO VENETO TREVISO SANTA LUCIA


I designer di Emo Nuovo parcheggio Scontro coi banditi
tre incoscienti per il rugby: ferito il capitano
ragazzi di successo 400 posti a Monigo Mauro Maronese

FOTOFILM
MACCA

GALLO A PAGINA 3 DE WOLANSKI A PAGINA 17 ALLEGRANZI A PAGINA 33

Facevano saltare le casse continue con l’acetilene. Arrestato intanto anche il quinto rapinatore di Ormelle

Bombe ai supermarket, 5 in cella Borghi e Paesi


delle Tre Vene2ie

Falliscono il colpo al Billa di Valdobbiadene, intercettati dalla polizia 5


CENTROSINISTRA PROTESTA A MARENO
VALDOBBIADENE. Sgomi-
nata la banda dei bombaroli,
gli specialisti dell’assalto al-
DATECI SUBITO Tagli, il Comune si dà per morto le casse continue dei super-
mercati, che facevano salta-

I CARPENTIERI re con l’acetilene. Cinque so-

MACCA
no finiti in manette, mentre
Mille epigrafi sui muri e nei bar: «Questo governo ci uccide» erano in fuga dopo aver falli-
di Daniele Ceschin to l’altra notte un colpo al Billa di Valdobbia-
dene, ancora con addosso le tute e i passa-
i dice che la moglie di Ja- montagna neri. Sono quattro padovani e un
S mes Joyce invitasse spes-
so il marito a scrivere
dei libri che la gente potesse
trevigiano, e Alberto De Domenico, 60 anni
di Montebelluna. Catturato infine anche il
quinto malvivente della rapina a Ormelle.
leggere. Credo sia la stessa ri- MION E POLONI ALLE PAGINE 30 E 36
chiesta che giunge dagli elet-

«Sigma, accuse vuote»


tori di centrosinistra (e non
solo) e che da anni vogliono
non tanto un leader, ma un
progetto comprensibile e cre-
dibile. Vale per l’Italia, ovvia-
mente, ma l’esito delle ultime
elezioni regionali lo impone Megafurto all’Usl 9, Dario replica a Pozzo
anche per il Veneto e per la
provincia di Treviso. Un otti- TREVISO. Furto all’Usl 9,
mo direttore d’orchestra sen- dalla Sigma Informatica ac-
za spartito e strumentali può cuse vuote. Questa in sintesi
fare ben poco. Del resto, qui la replica del direttore gene-
di Obama non ne vedo molti rale Claudio Dario all’indo-
in giro, e chi ha cercato di imi- mani della conferenza stam-
tarlo ha fallito miseramente. pa di Eugenio Pozzo, che ha
Mi piace la parola «cantiere». preso di mira i vertici dell’U-
Dà l’idea del lavoro quotidia- sl. «Non è stato presentato
no, di un qualcosa che prende niente di più - dice Dario - di

FOTOFILM
forma lentamente con il con- quanto già acclarato dalle
tributo di molte L’epigrafe fatta affiggere dal Comune di Mareno VIEZZER A PAGINA 34 commissioni specifiche».
SEGUE A PAGINA 15 FRIGO A PAGINA 18 Il direttore generale dell’Usl 9, Claudio Dario

Pattuglie speciali sulla Treviso-Mare


Accordo tra Roncade e Silea, tutti i weekend vigili con telelaser e alcoltest
RONCADE. Treviso-Mare
sorvegliata speciale. Accor- ALL’INTERNO
do tra Roncade e Silea per la
sicurezza della strada più fre-
quentata d’estate: pattuglie - MOGLIANO
di vigili ogni weekend, con il
telelaser e l’alcoltest. 26 Strade sbarrate
BON A PAGINA 25 per i ciclisti
INTERCETTAZIONI caos e polemiche

LIBERTÀ IN MANO - FARRA DI SOLIGO

ALLA CAMERA 35 Tombarolo


in manette
di Giovanni Palombarini
on la malinconica vicen-
- MONTEBELLUNA
C da della legge sulle inter-
cettazioni siamo arrivati
a questo punto. L’Osce ha rite- 31 Posmon, chiesa
//ABBIGLIAMENTO//C ALZ ATU R E//AC C ES S OR I nuto indispensabile interveni-
re pubblicamente per fare co-
devastata
TR EV IS O // V IA NOALES E 4 6 noscere le sue preoccupazioni. dai ladri d’offerte
A PAGINA 6
P10POM...............19.06.2010.............21:07:57...............FOTOC24

— O gnigiorno in Italia siverificano in m edia 598 incidenti


Il Presidente
strad ali,che p ro vo cano la m o rte d i13 p erso ne
e ilferim ento d ialtre 849.* Q ualcuno avreb b e vo luto
PREVENZIONE D EG L I INC ID ENT I S T RAD AL I fare ilcalciato re,q ualcun’altra la m o d ella.Q ualcuno ,
E D IF F U S IONE C U L T U RA D EL L A S IC U REZZA sem p licem ente,vivere. *d ato Istat 2008
TB1POM...............19.06.2010.............21:33:34...............FOTOC24

la tribuna PRIMO PIANO DOMENICA 20 GIUGNO 2010 3

L’INTERVISTA DELLA DOMENICA


CHI SONO
VITTORIO VENETO. Nome: Emo design. Identikit: in meno
di due anni è diventato uno dei più affermati studi di design
del Veneto. Sede: alle ex Filande di San Giacomo di Veglia,
Vittorio Veneto. Segni caratteristici: è composto da ragazzi
under 32. Un’esperienza nata a inizio del 2009. Ad avere l’i-
dea Francesco Costacurta, 30 anni di Sacile, single, laurea in
design industriale al Politecnico di Milano. Due anni in Fran-
cia alla Decathlon, poi il trasferimento in uno studio a Vien-
na. Qui ritrova il compagno di università Lukasz Bertoli, 32
anni, di Mantova, sposato, un bambino.
A Vienna nasce l’idea di aprire uno studio in proprio. E’ il
2008. I due si mettono alla ricerca di un socio per il marke-
ting e il commerciale. Si ricordano di un amico, Carlo Cici-
liot, 28 anni di Fregona, laurea in relazioni internazionali e
master in organizzazione e sviluppo economico a Bologna.
Detto e fatto: nasce Emo design.
I primi passi sono nella mansarda di casa Ciciliot a Frego-
na. Poi l’aggiudicazione del bando del Comune di Vittorio Ve-
neto per l’incubatore d’impresa a San Giacomo di Veglia. Ec-
co pronta la nuova sede dove si aggiungono al team Daniele
Bertoli, 26 anni, fratello di Lukasz, design della comunicazio-
ne, e Alberto Tonini, design di prodotto, 28 anni, di Oderzo,
laurea in design di prodotto.
Emo design ha vinto il concorso per i 75 anni di Lorenz. Il
loro orologio è stato esposto a New Delhi in India presso l’Ita-
lian Cultural Center. A Essen, in Germania, hanno vinto il
Reddot Design Award 2010 con la cappa aspirante «Prestige»
della Falmec, battendo 1600 aziende da 57 paesi del mondo,

MACCA
per un totale di 4.252 progetti in concorso. (f.g.)

Tra le aziende-clienti hanno Lorenz (il loro orologio è stato lodato dal guru Sapper) Riello e Jacuzzi. E non è finita...

Emo Design, incoscienti di successo


Così tre ragazzi a Vittorio Veneto stanno cambiando il design italiano

‘‘
di Francesca Gallo Il segreto? bili.
E allora cosa avete pen-
VITTORIO VENETO Emo
design. Emo come emozione,
Vogliamo guidare sato di fare?
Abbiamo cercato di creare
emoglobina, musica emo. l’azienda una rete tra i migliori studi
«Fate un po’ voi. Suona be-
ne, anche in inglese. E ha
a raggiungere i suoi di design del Nord est. Per
ora hanno aderito una deci-
messo d’accordo noi tre». obbiettivi commerciali na di studi. Tutti di giovani
I tre sono Francesco Costa- professionisti. Cerchiamo
curta, Lukasz Bertoli e Carlo attraverso il prodotto scambi di esperienze, forma-
Ciciliot. Sono i fondatori del- zione e progetti comuni. Con-
lo studio di design under 32 findustria è molto interessa-
che già vanta l’oscar mondia- ta. Ne è già nato un progetto
le del design di prodotto e tra sulla sostenibilità, nel quale
i clienti annovera Riello, Ja- ad ogni studio è associata un-
cuzzi e Lorenz. Sopra, i fondatori di Emo Design ’azienda. Verrà presentato il
Sono tre ma pensano all’u- Qui a destra, al lavoro nello studio 26 agosto alla Biennale del-
nisono e alle domande ri- aperto a Vittorio Veneto l’architettura di Venezia. Poi
spondono in trio. Sotto, i tre protagonisti, andrà a Verona per la fiera
Aspettate che accendo il da sinistra: Francesco Costacurta, del mobile. Sarà presentato
registratore... Carlo Ciciliot e Lukasz Bertoli nella mostra «Abitare il tem-
Ne abbiamo progettato po» dedicata all’architetto
uno per la Philips. Mendini.
Davvero? Bravi, siete A parte questo, su cosa
MACCA

giovani ma pieni di sorpre- lavorate ora?

‘‘
se. Qual è il vostro segre- Su molti progetti. In parti-
to? colare, per Jacuzzi stiamo
Il modello Emo Design. Avventurosi? sviluppando nuove vasche
Francesco e Lukasz possono
concentrarsi solo sul design.
Come i giovani da bagno.
Cosa dicono i vostri ami-
Carlo sul marketing e i clien- imprenditori ci?
ti. E’ un approccio che abbia-
mo ereditato dall’Austria. A
del dopoguerra: Hanno molto rispetto per
quello che stiamo facendo.
Milano, il designer ha l’idea quello che manca Ci dicono: bravi, di questi
e poi cerca a chi venderla. tempi. Non sono molti i gio-
Noi, invece, facciamo il pro- a tanti coetanei oggi vani che in Italia si buttano
MACCA

MACCA

MACCA

dotto che ci chiede l’azienda. in nuovi progetti. All’estero


E come nasce l’idea? è più facile, ma qui in Italia è
La creatività è controllata raro. Credo che dipenda an-
da un metodo di lavoro che giovani di oggi, che vivono Milano è la capitale del de- che dal nostro entusiasmo.
ci consente di affrontare un po’ nella paura o sotto sign ma è molto autoreferen- Ci abbiamo messo un po’ per
qualsiasi tipo di progetto. E’ l’ombrello dei genitori. Non ziale, legata a studi molto co- far capire che lavoro faccia-
un po’ il contrario dell’arti- ci siamo comunque buttati stosi ed esclusivi. Invece il mo. Un anno a spiegarlo a
sta. Il nostro è un approccio nel vuoto, ma sempre con un design deve essere per tutti. mia nonna.
professionale, vogliamo gui- 25% di testa. La più bella soddisfazio- Il vostro punto di forza?
dare l’azienda a raggiungere Qual è la vostra idea di ne? Essere giovani.
i suoi obiettivi commerciali design? Ce l’ha data l’architetto Ri- E i guadagni come van-
attraverso il prodotto. Per noi il design non è un- chard Sapper, bavarese di no?
L’esperienza all’estero ’arte, è uno strumento strate- origine, milanese di adozio- La maggior parte dei no-
vi ha aiutato? gico per le aziende. Le aiutia- ne. Un maestro del design ita- stri incassi li investiamo per
Sì, molto, perché ci ha con- mo a innovare, a trovare liano. Sapper era il principa- crescere, per aumentare i no-
sentito di superare la visione nuovi settori di mercato. le giurato del concorso della stri collaboratori. Non ci in-
classica del design. Offriamo Perché avete scelto Vitto- Lorenz. Quando ha scelto la teressa girare in Porsche,
un servizio che è molto diffe- rio Veneto? nostra proposta ha detto: crediamo nella nostra azien-
rente dal modello italiano. Il primo nostro cliente è questo orologio lo comprerei da.
Come definite la vostra stato la MCZ di Sacile. Vitto- subito. Un aneddoto?
avventura? rio Veneto è poi un punto E’ vero che state lavoran- Un giorno ci fermiamo al
Una parola? Incoscienza. strategico da cui si può rag- do su una rete di designer semaforo a Vittorio Veneto e
La stessa incoscienza che ca- giungere facilmente l’Au- del Nord est? vediamo il nostro orologio
ratterizzava i giovani im- stria, la Slovenia, Milano. In L’idea è nata alla Design Lorenz al polso di una bella
prenditori del dopoguerra questa area ci sono buone Library a Milano dove abbia- donna. E’ stato molto emozio-
che si buttavano all’avventu- aziende e buoni studi di desi- mo presentato il nostro pro- nante. Ci ha fatto capire che
ra. E’ quello che manca ai gn. Non è comunque sempre getto. Proprio lì ci siamo ac- forse ce l’avevamo fatta.
facile far capire le nostre corti che in Veneto manca
idee. una cultura del design e che
E Milano? le istituzioni non sono sensi-
VA4TCM...............19.06.2010.............23:26:24...............FOTOC24

4 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 ATTUALITÀ la tribuna

LA CRISI Momenti di tensione per uno striscione dei Cobas


La Fiom: «E’ stata una manifestazione di regime»

Pomigliano, in duemila per il sì


Fiaccolata per le vie della città, nel corteo anche molti impiegati
di Ferruccio Fabrizio in un sì che dia un futuro
non solo al «Vico» ma all’in-
POMIGLIANO. Gennaro Gallo, Sfilano in duemila, forse qualcu- tero Sud».
operaio, ha portato una torta. Si è no meno. Partono in 700 dalla se- Plaude all’iniziativa il se-
messo in testa al corteo e sul dol- de dello stabilimento, hanno dise- gretario generale della
ce, pagato 50 euro, ha scritto con gni con un panda, il nome della Fim-Cisl di Napoli, Giuseppe
zucchero gelatinoso il suo slogan: macchina che vogliono produrre. Terracciano. «La manifesta-
«Fiat Giambattista Vico devi esse- Sullo striscione c’è: «Sì all’accor- zione organizzata a Pomiglia-
re il trascinatore del sud Europa». do, si per Pomigliano». no testimonia che abbiamo
visto giusto e fatto bene a
I sindacati ci sono tutti sbloccare l’investimento per
tranne la Fiom che ieri si è il “Vico”. Mi auguro che la
allineata con i Cobas nel defi- Fiom si ravveda e insieme a
nire l’iniziativa una «manife- noi ritorni a lavorare per il
stazione di regime». Al tra- futuro del territorio napole-
guardo sono arrivati circa in tano e campano».
mille e cinquecento ma sui La Fiom non raccoglie, tut-
numeri, come su referen- ti i suoi iscritti hanno diser-
dum, non c’è accordo. Oltre tato la manifestazione. Il giu-
duemila partecipanti secon- dizio di uno dei suoi iscritti
do gli organizzatori, poco più più attivi, Giorgio Marraffi-
LIGHTIMAGE

di mille ssecondo un primo no, 33 anni, è tagliente: «Ho


comunicato della polizia. letto che su iniziativa del Pdl
Tanti comunque i colletti 800 cittadini hanno firmato
bianchi, pochi gli operai. una decina di Cobas che sul In duemila ieri per il comitato del sì al refe-
Insieme hanno sfilato dal- cavalcavia hanno esposto a Pomigliano rendum e alla manifestazio-
l’ingresso 2 dello stabilimen- uno striscione con la scritta per la fiaccolata ne non c’erano più di 1500

LIGHTIMAGE
to a piazza Primavera dove il «Servi del padrone». Ai Co- a favore del sì persone. Chiedo, se i colletti
corteo si è sciolto intorno al- bas che urlavano slogan con- al referendum bianchi sono circa 400 dov’e-
le 19 per colpa di un improv- tro i manifestanti, questi rano tutti gli operai? Sul refe-
viso temporale. Scortato da 4 hanno risposto scandendo in ne con duemila persone, ope- sta di stasera supereremo an- sione aziendale, è il loro mes- rendum non diamo indicazio-
camionette delle forze dell’or- coro «Pomigliano, Pomiglia- rai e impiegati uniti in un so- che l’80 per cento perché l’o- saggio. Lorenzo, uno dei capi ni di voto nemmeno dopo
dine, il corteo ha sfilato tran- no». lo grido “vogliamo l’accor- peraio è stanco, a Pomiglia- squadra, fa capire che nessu- questa manifestazione né
quillo pacifico con la presen- Giovanni Orlando, operaio do”. Se qualcuno dice che c’e- no sono 4 mesi che siamo fer- no ha condizionato la scelta tantomeno diciamo di non
za di numerose famiglie, addetto allo stampaggio, spo- rano pochi operai sbaglia: i mi». di manifestare per il sì al re- andare a votare. Il punto è
mamme e bambini. Unico sato con 4 figli, delegato Fim colletti bianchi sono 350 in Una manifestazione spon- ferendum. «Abbiamo spiega- che non si può cambiare una
momento di tensione al pas- Cisl, è stato uno dei primi ad azienda, per arrivare a due- tanea dunque, nata sul passa to ai lavoratori i termini del- legge italiana con una mino-
saggio sotto il ponte della Cir- arrivare davanti alla fabbri- mila ce ne vuole. Se il sì non parola, dicono capi squadra l’accordo e ora sta a loro deci- ranza territoriale».
cumvesuviana, presidiato da ca: «Una grossa manifestazio- passa? Passerà, dopo la rispo- e capi reparto. Nessuna pres- dere, anche se noi speriamo A RIPRODUZIONE RISERVATA
VA5TCM...............19.06.2010.............22:30:07...............FOTOC24

la tribuna ATTUALITÀ DOMENICA 20 GIUGNO 2010 5

LA MANOVRA Avvertimento a Bossi, tifando Paraguay


e con il «Va’, pensiero» non si fa il federalismo

Bersani: anche i ricchi devono pagare


Il leader del Pd attacca il governo. «Il premier rispetti la Costituzione o vada a casa»
di Annalisa D’Aprile o tifando Paraguay non si
mangia, né si fa il federali- CARO TARIFFE
ROMA. «In questa manovra pagano gli insegnanti, i bi- smo. Questa Lega qua è dura
delli, i poliziotti, ma quelli con il reddito di Berlusconi sugli inni e sulla Nazionale
pagano zero». E’ un attacco duro al presidente del Consi- di calcio, ma con i miliardari Le stime di Nomisma energia
glio ed alla manovra finanziaria «senza idee» quello che è mollacciona».
Bersani, leader del Pd, lancia dal palco del Palaeur. Le proposte del segretario,
che chiede anche la soppres- Aumenta il prezzo del gas
Chiamato a raccolta dal se- non quelli degli italiani. La sione delle Province nelle
gretario nazionale del Parti-
to democratico, il popolo dei
sua è una macchina tarata
per accumulare consensi,
città metropolitane e l’accele-
razione della riduzione del
in arrivo stangata
circoli regionali ha affollato
il Palalottomatica dell’Eur e
non per fare governo». Sulla
Costituzione, a cui il presi-
numero di parlamentari, tor-
nano a puntare sulla lotta al- da 28 euro a famiglia
applaudito a lungo l’interven- dente imprenditore vuole ri- l’evasione e sul principio che
to di Pierluigi Bersani. Indet- mettere mano, Bersani citan- chi ha di più deve contribui- ROMA. Nuovo rincaro in vista per
ta contro la manovra econo- do l’articolo 1 aggiunge: re di più. le famiglie sul fronte delle bollette
mica varata dall’esecutivo, «Quelle forme e quei limiti Sventolano le bandiere che dal primo luglio - secondo le sti-
la manifestazione si è chiusa sono una magistratura indi- con il simbolo del Pd, alcuni me di Nomisma energia - potrebbero
con l’annuncio delle prossi- pendente, una libera infor- hanno portato, e dato fiato, salire di 28 euro su base annua. Com-
me mosse del partito e della mazione, l’uguaglianza di perfino alle vuvuzelas, le plice un aumento del gas di circa 33
partenza della «campagna fronte alla legge. Se tutto trombette tormentone dei euro, solo in parte compensato da un
d’estate sui temi sociali e de- questo non si può cambiare e Mondiali del Sudafrica. Nel calo, di quasi 5 euro, delle tariffe del-
mocratici». Presente e schie-
rato in prima fila, lo stato
se non gli piace, che vada a
casa».
Sul palco lo stato maggiore del Pd palazzetto dello sport del-
l’Eur c’è il popolo colpito dal-
la luce. Si prevede nel prossimo tri-
mestre un +3,3% per il metano ed
maggiore del Pd: Walter Vel- Il segretario democratico Interventi di operai, insegnanti e le misure economiche: ope- un calo dell’1,1% dell’elettricità. L’ul-
troni, Piero Fassino, Dario si domanda «quanti turni de- rai, poliziotti, insegnanti, al- tima parola spetterà all’Authority
Franceschini, Rosy Bindi, Li- vono fare gli operai prima poliziotti. E spuntano le vuvuzelas cuni di loro prendono la pa- per l’energia che entro fine mese do-
via Turco, Susanna Camus- che si possa toccare un petro- rola sul palco. Forse ci si vrà rendere noto l’aggiornamento ta-
so, prossima alla guida della liere?» ed entra nel cuore del aspettava un pò più di af- riffario per il trimestre luglio-settem-
Cgil al posto di Guglielmo suo discorso criticando Nella foto redditi medio bassi, contiene fluenza, ma Luca e Matteo, bre 2010. Se le stime trovassero con-
Epifani. aspramente la manovra del in alto più di 2mila emendamenti due giovani democratici ve- ferma, solo dall’inizio del 2010 le fa-
Quando il capo dell’opposi- prossimo biennio: «E’ sba- il segretario ma non c’è nemmeno un’i- nuti dalle Marche, non sono miglie si ritroverebbero a spendere
zione parte con il suo affon- gliata e depressiva, riduce i del Pd dea, nulla che sappia di cre- d’accordo: «Il Palaeur è pie- circa 65 euro in più per luce e gas su
do al premier, la platea s’in- consumi e gli investimenti, Pierluigi scita e sviluppo». Nel suo in- no - dicono - e, soprattutto, base annua: l’atteso rincaro di 28 eu-
fiamma: «Berlusconi incar- mette in mano a regioni e co- Bersani tervento, Bersani lancia una ha parlato il paese reale, più ro si andrebbe ad aggiungere all’au-
na la teoria di un uomo solo muni una pistola perchè spa- stoccata anche alla Lega ed che la dirigenza di partito, l’i- mento di 16 euro scattato il primo
al comando che non ci ha rino al popolo, ci riporterà al- al ministro Bossi manda un dentità del Pd è nelle perso- gennaio scorso e all’incremento di 21
portati mai da nessuna par- lo stesso punto di prima do- messaggio: «Guarda Umber- ne comuni». euro in vigore dal primo aprile. (a.g.)
te. Ha risolto i suoi problemi, po aver dato un’altra botta ai to che con il “Va’, pensiero” A RIPRODUZIONE RISERVATA

I TAGLI
Emendamenti, ecco la scure di Tremonti
di Nicola Corda
Pdl all’assalto della diligenza, cambiano pensioni e invalidità
ROMA. «Credo che alla fi-
ne ne resteranno pochi». Giu- in commissione a ridosso del- pita dal taglio del 50 per cen- pacchetto di emendamenti
seppe Vegas, viceministro Resta la stretta la partenza dell’esame previ- to dei contratti a tempo e che presentato dai finiani, pur ri-
dell’economia consegna ai
cronisti la sua previsione sul-
sulle Regioni sta per martedì.
Ci sarà certamente l’intro-
si abbatte su infermieri e me-
dici di pronto soccorso. Nel
spettando i saldi, interviene
sulla filosofia della mano-
la carica dei 2550, ovvero la ma potrebbe essere duzione dello scalone unico campo della sanità correzio- vra.
valanga di emendamenti pio-
vuta sulla manovra corretti-
rimodulata. Il valore per parificare l’età pensiona-
bile a 65 anni tra uomini e
ni in arrivo anche sull’au-
mento dei farmaci generici e
«Occorre sostenere la cre-
scita» — dice il capofila al Se-
va da 24,9 miliardi all’esame totale delle misure donne nella pubblica ammi- per la salvaguardia delle far- nato Mario Baldassarri che
della commissione Bilancio nistrazione. Altra certezza è macie rurali. Forse potrebbe punge Tremonti dandogli del
del Senato. A metà tra la mi- deve restare invariato la cancellazione della norma figurare anche una modifica tributarista mentre lui ha
naccia e il buonsenso, il go- Giulio Tremonti che prevede l’innalzamento sui cosiddetti ‘certificati ver- studiato a Boston. «Tagliamo
verno si appresta a mettere della soglia all’85 per cento di’ per i quali è prevista al i contributi a fondo perduto
in sicurezza il convoglio che ni. Quelli targati Pdl e Lega La terza sforbiciata la darà per poter ottenere l’assegno momento l’abolizione del per le imprese trasformando-
da domani dovrà affrontare i dovranno passare tutti attra- il maxiemendamento al qua- di invalidità e che aveva pro- riacquisto di quelli in ecces- li in crediti d’imposta e la
numerosi assalti. verso almeno due filtri, quel- le sta lavorando in queste vocato una vera rivolta. so da parte del Gse. spesa improduttiva». Inter-
Ben 1205 proposte di modi- lo scontato dell’ammissibi- ore l’esecutivo che presumi- Nel pacchetto governativo Nonostante le aperture dei venti che secondo i finiani
fica al decreto arrivano dalla lità attraverso la tagliola del- bilmente ne assorbirà una dovrebbe trovare posto an- giorni scorsi non è chiaro co- potrebbero andare a finanzia-
maggioranza, 89 dalla Lega e la copertura finanziaria e il parte. Saldi invariati, né un che lo spostamento di sei me- me il governo intenda inter- re il coefficiente familiare, la
altrettante dalla pattuglia fi- vaglio del comitato istituito euro di più né uno di meno, si per il pagamento delle tas- venire sul riequilibrio dei pe- cedolare secca sugli affitti e
niana. La seconda metà degli Gasparri e Quagliariello, che assicurano i ministri Sacco- se per i terremotati abruzze- santi tagli assegnati a Regio- il taglio dell’Irap nella com-
emendamenti, 1265, sono sta- in collegamento con il gover- ni e Fazio annunciando le si e una deroga al blocco del ni e Comuni. La sfida nella ponente lavoro.
ti depositati dalle opposizio- no dirà l’ultima parola. modifiche che giungeranno turn over nella sanità già col- maggioranza è aperta e il A RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo studio della Cgia di Mestre: nel 2009 nate mille imprese al giorno La Casa Bianca saluta positivamente l’annuncio, così una crescita più equilibrata
Già semplice far nascere un’impresa Pechino apre a Obama: yuan più forte
la vera lotta contro fisco e burocrazia per aiutare la ripresa dell’economia
ROMA. Nonostante la crisi immediatamente viene inol- PECHINO. La Cina cede al- oggi la Peoplès Bank of Chi-
economica, nel 2009 sono na- trata anche all’Agenzia delle le pressioni degli Stati Uniti na.
te oltre 1.000 imprese al gior- Entrate, all’Inps e all’Inail». e annuncia: lo yuan sarà più L’annuncio della Cina ha
no. E’ il dato fornito dalla Secondo Giuseppe Borto- flessibile. Per quasi due anni sollevato consensi unanimi
Cgia di Mestre a dimostrazio- lussi, segretario della Cgia di la moneta nazionale cinese è da più parti. Dominique
ne del fatto che «già oggi apri- Mestre, «i problemi da af- stata legata a doppio filo al Strauss-Kahn, direttore del
re un’impresa non costitui- frontare subito, semmai, so- dollaro (ad un tasso di cam- Fondo monetario internazio-
sce più un grosso ostacolo co- no altri». L’associazione chie- bio rimasto praticamente im- nale ha detto che «contri-
sì com’era qualche anno fa». de di «diminuire la burocra- mobile a 6,83 yuan per dolla- buirà ad incrementare il red-
Gli artigiani mestrini saluta- zia e il carico fiscale che gra- ro dal luglio 2008), alimentan- dito delle famiglie cinesi e
no «con soddisfazione» le va su tutte le imprese; ridur- do il malcontento degli Usa. fornire incentivi necessari a
nuove misure di semplifica- re per legge i ritardi nei tem- Il presidente Usa Barack reindirizzare gli investimen-
zione burocratica messe in Giuseppe Bortolussi pi di pagamento; sbloccare i Obama saluta quindi positi- Yuan cinesi e dollari Usa ti verso le industrie che ser-
cantiere dal governo. Tutta- circa 70 miliardi di euro di vamente l’annuncio: «La de- vono i consumatori cinesi».
via, ricordano che «dal pri- qualsiasi neo imprenditore pagamenti che le Regioni e cisione della Cina di aumen- guardare la ripresa e contri- Anche la Commissione Ue
mo aprile di quest’anno è si può collegare via telemati- gli enti locali non riescono a tare la flessibilità del suo tas- buire ad una economia globa- plaude alla decisione: «Por-
possibile avviare un’impresa ca con il sito della Camera di effettuare per i vincoli impo- so di cambio - ha detto Oba- le più equilibrata». Ad an- terà benefici sia per l’econo-
con una semplice comunica- Commercio e fare la comuni- sti dal Patto di stabilità inter- ma - è un passo costruttivo nunciare che la moneta cine- mia cinese sia per l’econo-
zione via internet. Ovvero, cazione di inizio attività, che no». (a.g.) che può contribuire a salva- se sarà più flessibile è stata mia globale».
VA6TCM...............19.06.2010.............22:40:37...............FOTOC24

6 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 ATTUALITÀ la tribuna

«Sono quasi dieci milioni gli italiani intercettati». Il Pd teme nuovi voti di fiducia

Legge bavaglio, Berlusconi apre


Il premier: sì a modifiche ma questa legge va fatta subito
di Maria Berlinguer IL CASO IL CORSIVO
ROMA. Silvio Berlusconi apre alle modi-
fiche ma non demorde sulle intercettazio-
ni. E spara la cifra degli italiani ascolta-
ti: «A dispetto di quello che dice l’Anm po-
«Via al nuovo centro» I favori del Cavaliere
trebbero essere dieci milioni». ROMA. «Non so se si chiamerà partito Specchio specchio delle mie brame, chi è il
della Repubblica, o della nazione oppure prediletto del Cavaliere? Non c’è pace nel
«Dobbiamo impedire che que- polo centrale». E’ comunque una forza già Pdl dove, dopo la separazione fra finiani
sta legge subisca la triste sor- in cammino «con l’amico Casini» e le com- ed ex An, anche fra i berluscones scatta
te che di solito tocca alle leg- ponenti che ci staranno. Lo ha detto Fran- una «competition» tutta particolare. La
gi che non piacciono alla sini- cesco Rutelli ad un seminario dei repubbli- Gelmini, Bondi, Frattini e Sacconi hanno
stra e ai suoi pm politicizza- cani europei. L’ex ministro spinge sull’ac- lanciato ieri «Liberamente» fondazione
ti: cambiamola, emendiamo- celeratore per la formazione del nuovo (non corrente per carità) di chi ha Berlusco-
la, rivediamola, ma approvia- soggetto politico moderato anche in previ- ni come unica stella polare. Nello stesso
mola è nell’interesse di tutti, Il leader sione di una caduta di Berlusconi per ma- giorno però il Cavaliere spedisce l’ennessi-
altro che casta», esorta il pre- dell’Idv no di Bossi. «La Lega Nord - sostiene infat- mo messaggio ai «Promotori della libertà»
mier nell’audiomessaggio ai Antonio ti - staccherà la spina al governo quando della Brambilla, che non manca maligna-
“Promotori della libertà”. Di Pietro la riforma del federalismo si rivelerà di mente di segnalarlo. A chi dunque i favori
Dunque via libera alle modi- impossibile realizzazione, perché non ha del premier? Si profila, nella politica italia-
fiche chieste dalle opposizio- nessun interesse per l’intera nazione». na, lo spalancarsi di una conflittualità del
ni e dai finiani, purchè si fis- Pier Ferdinando Casini, nella stessa occa- tutto inedita, quella fra chi è più lesto a
si un termine per il varo del- sione, si è detto certo che il federalismo si- soddisfare i voleri del Cavaliere e a conqui-
la legge e si evitino «le calen- gnificherà nuovi costi. E ribadito la vo- starne dunque le grazie. Farà bene alla de-
de greche». lontà di dar vita ad una «nuova formazio- mocrazia? (a.p.)
Il leader del Pdl sottolinea ne». (a.g.) A RIPRODUZIONE RISERVATA
la fedeltà di Umberto Bossi Il premier Silvio Berlusconi
che pure, dopo un incontro
con Gianfranco Fini, lo ave- casta come affermano, sapen- ipotizza 10 milioni di intercet- pella al popolo del Pdl, ai Pro- agenda restano prioritarie le ti i percorsi per l’approvazio-
va messo in guardia sull’at- do di mentire, la sinistra, la tati, val a dire un italiano su motori per la libertà. «Per riforme istituzionali. «Fare ne delle leggi». Tutte riforme
teggiamento di Giorgio Napo- lobby dei magistrati politiciz- sei». «E’ un numero che non questo vi chiedo di unire la leggi sta diventando ogni «condivise dalla Lega». Dura
litano. «E’ un alleato sicuro», zati e i giornalisti di sinistra: ha eguali al mondo», insiste. vostra voce alla mia per dire giorno più difficile e lo sarà l’opposizione. «Berlusconi si
dice. Poi denuncia «l’abuso il problema è e grave, siamo «Negli Usa dove la popolazio- che è in pericolo il sacrosan- fintanto che non saremo riu- rassegni, il progetto P2 non
sistematico delle intercetta- tutti spiati», avverte. ne è superiore di sei volte al- to diritto alla privacy. Non si sciti ad approvare le riforme verrà realizzato», attacca An-
zioni telefoniche e la loro Il Cavaliere dà i numeri la nostra le intercettazioni può dire altro quando anche istituzionali necessarie per tonio Di Pietro. Invita a non
pubblicazione sui giornali e del fenomeno. In Italia, assi- non arrivano neppure a 20mi- il più innocente dei cittadini ammodernare l’architettura abbassare la guardia Pier
addirittura in televisione». cura, ci sono quasi 150mila la e i telefoni intercettati ne- viene sottoposto alle intercet- costituzionale dello Stato, co- Luigi Bersani. «Dicono che
«Nessuno sta mettendo in di- telefoni sotto controllo, se gli gli Usa, in Gran Bretagna, tazioni, spiato per mesi e poi sì da dare al nostro premier stanno riflettendo, bene ma
scussione l’utilità delle inter- intercettati parlano, magari Germania e Francia non arri- messo alla gogna sui giorna- gli stessi poteri degli altri lea- attenti: loro fanno alt, non
cettazioni nella lotta al terro- del tempo, con altre 50 perso- vano alla metà degli intercet- li». der europei, riducendo il nu- trovano la quadra, si rimetto-
rismo e alla criminalità orga- ne arriviamo a 7 milioni e tati in Italia». Ma non è solo una sorta di mero dei parlamentari e di no l’elmetto e via con i voti
nizzata e non è vero che si mezzo di italiani controllati Berlusconi lamenta i trop- «Spectre» a preoccupare il ca- chi vive di politica e renden- di fiducia...».
vuole tutelare una presunta e «non è lontano dal vero chi pi «veti» parlamentari. Si ap- po del governo. Nella sua do meno lunghi ed estenuen- A RIPRODUZIONE RISERVATA

L’OPINIONE
on la malinconica vi- Un solo rilievo è suffi- deralismo?). no impietose con l’Italia.
C cenda della legge sul-
le intercettazioni sia-
mo arrivati a questo pun-
ciente per evidenziare la
ragionevolezza di simili
preoccupazioni: fra le al-
Libertà di idee nelle mani della Camera Con fermezza si esprime
anche il ministro Sandro
Bondi, che a un’osserva-
C’è dunque da sperare che
il passaggio della legge al-
la Camera non sia una for-
to. L’Osce, l’Organizzazio- tre, si vogliono introdurre di Giovanni Palombarini zione di un parlamentare malità burocratica, nei
ne per la sicurezza e la pesanti sanzioni non solo del Pdl sui profili di inco- fatti espropriativa di quel-
cooperazione in Europa, per i giornalisti, ma an- vole Maurizio Gasparri re storie (e se nel Pdl qual- stituzionalità della legge le che sono le prerogative
ha ritenuto indispensabi- che per gli editori dei gior- ha aggiunto: «L’Osce si cuno non ci sta, che se ne risponde: «E’ riprovevole dei deputati. E che, anche
le intervenire pubblica- nali che dovessero pubbli- presenti alle elezioni, con- vada: l’antico sistema del- che l’onorevole Italo Boc- attraverso un rapido di-
mente - cosa che ben di ra- care atti o documenti con- quisti seggi e chieda modi- le espulsioni dal partito chino utilizzi argomenti battito, si possano correg-
do avviene - per fare cono- siderati coperti da segre- fiche alla legge». Quasi a sembra dunque tornare di risibili e inappropriati» gere almeno le storture
scere al Parlamento italia- to, con conseguenti inevi- voler evidenziare che moda). (che tali non appaiono, più evidenti, dalle drasti-
no le sue preoccupazioni tabili controlli e censure quando si tratta di dare L’importante, per lui, è per la verità, a molti giuri- che limitazioni alle inter-
«per una legge che potreb- da parte degli stessi edito- schiaffoni a qualche orga- di andare in vacanza dopo sti). cettazioni ambientali al
be seriamente ostacolare ri, che di certo non voglio- nismo europeo, gli espo- avere finalmente dato una E la libertà di stampa? tetto di 75 giorni per le in-
il giornalismo investigati- no guai, sulle redazioni. nenti del Pdl non sono se- prima «regolata» a quella Già l’Italia si caratterizza tercettazioni telefoniche,
vo in Italia», con tanto di Qual è stata la risposta condi agli alleati della Le- magistratura e a quella fra tutte le democrazie dalla intercettabilità dei
richiesta di modificarne il dei governanti italiani? ga. stampa che tante volte ha per una situazione che ve- reati satelliti dei delitti di
testo «in sintonia con gli Se il ministro degli Esteri Con fermezza, dice il mi- indicato come suoi opposi- de il capo del governo pro- mafia alle sanzioni per gli
standard internazionali ha fatto notare «attraver- nistro Frattini. Con fer- tori. prietario di un grande in- editori.
sulla libertà di espressio- so i canali diplomatici, mezza si muove il presi- Con fermezza reagisce sieme di media e capace di Essendo ormai la Lega
ne». con fermezza, l’inopportu- dente del Consiglio, che a anche il ministro Gian- influire in modo diretto totalmente allineata a Be-
Sono le testuali parole nità di tale intervento su mo’ di ultimatum fa sape- franco Rotondi, che per su una parte consistente lusconi, sarà la componen-
di Dunja Mijatovic, re- una misura legislativa il re che sulle intercettazio- frenare i tanti dissensi della televisione pubblica. te finiana del Pdl a dover
sponsabile, nell’ambito di cui iter non è completa- ni non si cambia una vir- non esita a prospettare il E’ noto, del resto, che le tentare, con l’opposizio-
quella organizzazione, to», con la disinvoltura gola e che la Camera deve ricorso alle elezioni antici- classifiche internazionali ne, di ottenere questi ri-
per la libertà dei media. che lo caratterizza l’onore- approvare subito, senza fa- pate (e la manovra? e il fe- sulla libertà di stampa so- sultati.
VA7TCM...............19.06.2010.............23:02:09...............FOTOC24

la tribuna ATTUALITÀ DOMENICA 20 GIUGNO 2010 7

ALTA MODA Distribuite nei discount


di tutto il nord Italia
Maxisequestro
Muore modello, giallo a Milano di mozzarelle
Tom Nicon, 22 anni, era considerato una delle stelle emergenti Diventavano blu
MILANO. Tom Nicon, mo- spieghiamo, non l’avremmo TORINO. Quelle mozzarelle, una
dello francese di 22 anni, è mai immaginato. Ieri pome- volta aperta la confezione, si colora-
morto precipitando dalla fi- riggio quando abbiamo avu- vano di blu. Un fenomeno filmato
nestra dell’appartamento di to la notizia siamo rimasti con un telefonino da una donna e de-
uno stabile di Milano dove in sconvolti, anche adesso sia- nunciato ai carabinieri del Nas di To-
questi giorni abitava. Il cor- mo molto tristi» dice Donatel- rino, che ne hanno sequestrate 70 mi-
po è stato trovato nel cortile la Versace, prima della sua la presso una importante piattafor-
venerdì nel primo pomerig- sfilata. Martyn Bal, lo stili- ma della grande distribuzione. Era-
gio. Il giovane era impegnato sta della linea uomo di Versa- no destinate a numerosi discount di
nelle sfilate della settimana ce conosceva bene Tom Ni- tutto il Nord Italia. Le mozzarelle
della moda maschile. Per ora con, uno dei giovani (22 an- provenivano
la morte del giovane è anco- ni) più promettenti modelli da uno stabi-
ra un mistero. L’ipotesi più europei, gestito a Milano dal- limento indu-
probabile sembra essere la D Management che lo ave- striale tede-
quella del suicidio, ma non si va sistemato in un alloggio sco, presso il
escludono né l’incidente né di via Papiniano dove è avve- quale era sta-
altre possibilità. nuto quello che a tutti appa- to commis-
L’allarme è stato dato at- re come un suicidio. sionato dalla
torno alle 14.30: nel cortile Tom era un francese, mol- società italia-
del palazzo di viale Papinia- to esile e pallido, con l’aria na che lo
no 42 è stato notato il corpo ancora più giovane, quasi da commercia-

ZANGIROLAMI

ZANGIROLAMI
del giovane riverso per ter- adolescente. Si dice che aves- lizza.
ra. Immediatamente è stato se avuto una delusione d’a- Al momen-
allertato il 118, ma il medico, more per una ragazza, ma è to i militari
giunto sul posto, non ha potu- ritiene tra il quarto e il sesto. che ore prima aveva fatto le un si dice. Martyn non riesce dell’Arma non conoscono i motivi
to fare altro che constatare Ad accorgersi di quanto suc- prove per Versace. «Dopo di a trattenere le lacrime, ma della strana pigmentazione che l’ali-
la morte del modello, notissi- cesso è stata la custode che, che sarebbe dovuto andare non dice nulla se non, allar- mento assume a contatto con l’aria. I
mo nell’ambiente dell’alta dopo averlo visto rientrare, alla sua agenzia ma non è gando le braccia: «Chi può sa- campioni del prodotto sono stati in-
moda maschile. Il modello ha sentito un tonfo in cortile. mai arrivato». Da quanto è pere? Non ce lo spieghiamo, viati ai laboratori dell’istituto Zoo-
francese era ospite da alcuni Subito la donna ha chiamato filtrato dagli ambienti della qui con noi era normale, non profilattico di Torino e al centro anti-
amici in un appartamento al la polizia. Gli amici del ragaz- moda, Tom Nicon potrebbe dava a vedere un dramma co- doping dell’ospedale San Luigi Gon-
quinto piano. zo in quel momento non era- essersi ucciso per una delu- sì forte». zaga di Orbassano (Torino). Ci vorrà
La polizia sta comunque la- no in casa. sione d’amore. Non è la prima volta di qualche giorno per stabilire se con-
vorando intorno all’ipotesi Il sito dell’agenzia per cui «Ieri mattina Tom era qui una morte tragica nel mondo tengono sostanze tossiche e solo in
ZANGIROLAMI

del suicidio. Secondo i rilievi Nicon lavorava è stato lista- con noi a fare il fitting (la dell’alta moda. Nel novem- questo caso potranno essere formula-
della scientifica, il giovane si to a lutto e gli ha dedicato la prova dei vestiti della sfilata, bre scorso a Parigi una top te ipotesi di reato. I carabinieri han-
sarebbe lanciato da una por- home page ricordandolo co- ndr), era normalissimo, tran- model sud-coreana si era im- no comunque scongiurato pericoli al-
ta-finesta che dalle scale del- me una persona «speciale» e In alto quillo. Aveva fatto con noi piccata. In aprile a New la salute pubblica: tutte le mozzarel-
lo stabile dà sul cortile inter- «brillante». Come ha spiega- Tom Nicon, già 3-4 sfilate, era un ragazzo York era stato trovato morto le blu in circolazione sono state riti-
no. Non si sa però esattamen- to invece un amico al blog- il modello dolcissimo. Un gesto come in casa un modello america- rate dal mercato, nessuno può trovar-
te da quale piano, anche se si ger Isaac Likes, il modello po- morto a Milano quello, davvero non ce lo no. le sui banconi.

Rubavano preziosi ai cadaveri VIAREGGIO


Bari. Sapeva di andare male a scuola ma non osava confessarlo ai genitori

Denunciati dipendenti comunali Decine di indagati


per le 32 vittime Bocciato, si butta sotto al treno a 17 anni
GENOVA. Rubavano moni- VIAREGGIO. La procu- BARI. A 17 anni si è butta- in atto alcuna manovra di In nottata gli agenti della
li, protesi ortopediche e den- ra di Lucca chiuede la pri- to sotto un treno in corsa per- emergenza. polizia hanno ascoltato gli
ti d’oro ai cadaveri esumati, ma fase di indagini sul di- ché fortemente deluso dalla I genitori non lo hanno vi- amici del giovane che erano
ma anche pregiati arredi di sastro ferroviario che il bocciatura a scuola. E’ suc- sto rientrare, si sono preoc- stati con lui sino alle 22, man-
marmo delle tombe: le indagi- 29 giugno dell’anno scor- cesso a Corato (Bari) venerdì cupati e sono andati al Com- giando insieme una pizza. A
ni condotte dai carabinieri so costò la vita a 32 perso- sera, all’altezza del passag- missariato: qui hanno ricono- un certo punto - hanno rac-
del comando provinciale del ne nella stazione di Via- gio a livello di via Bagnatoio. sciuto il berretto del loro ra- contato i ragazzi - il diciasset-
ZANGIROLAMI

capoluogo ligure hanno por- reggio. Il convoglio era partito da Ba- gazzo e alcuni oggetti perso- tenne, prima che la serata fi-
tato ad individuare una ban- In particolare i magi- ri diretto a Barletta. Il ragaz- nali. nisse, si è alzato e li ha lascia-
da che razziava le salme al ci- strati avrebbero indivi- zo aveva trascorso la serata Il diciassettenne faceva ti dicendo che doveva andare
mitero monumentale di Sta- Il cimitero di Staglieno duato nei picchetti (che insieme con due amici, gli parte di una famiglia in vista a dare la notizia della boccia-
glieno, a Genova. servono a tracciare le cur- stessi con i quali era andato a Corato: gente conosciuta e tura ai suoi genitori.
Sette dipendenti comunali, quattro tumulatori e ve) l’elemento responsabi- a vedere i risultati scolastici. apprezzata. Quando ha deci- «Lo sapeva che sarebbe sta-
tre ispettori, sono accusati di vilipendio di tombe, le dello squarcio che pro- Iscritto al quarto anno di un so di lanciarsi sotto il treno, to bocciato, ma sperava che
sottrazione, distruzione e soppressione di cadave- vocò la fuoriuscita del istituto cittadino, sperava in il ragazzo non aveva docu- non accadesse. Pensava di
re, dal peculato al furto di arredi di interesse stori- Gpl e la successiva, spa- un esito differente nonostan- menti con sé. Il suo corpo è aver recuperato un pò rispet-
co ed artistico. Secondo quanto accertato dai mili- ventosa deflagrazione. te fosse consapevole del suo stato travolto e trascinato to al primo quadrimestre»,
tari, tutto avveniva nella sala lavori del cimitero, La procura di Lucca in- rendimento scolastico non dal treno per circa 100 metri. hanno raccontato. Per tutto
dove i resti che venivano riesumati dopo i vent’an- somma sarebbe arrivata proprio brillante. Il traffico su quel tratto ferro- il giorno il ragazzo ha scher-
ni trascorsi dalla sepoltura, venivano spogliati di alla conclusione che le mi- I poliziotti hanno interro- viario è rimasto bloccato per zato e riso, sembrava assolu-
tutto ciò che potesse fruttare del denaro, dalle den- sure per mettere in sicu- gato il macchinista del treno circa quattro ore. Ha deciso tamente normale, dicono di-
tiere alle protesi ortopediche, dall’oro ai gioielli. I rezza il transito dei treni che ha riferito di aver visto di uccidersi all’altezza di un sperati gli amici, sconvolti
materiali venivano poi nascosti negli armadietti erano insufficienti. un’ombra di colpo e di non passaggio a livello, in una zo- da un dramma troppo gran-
in attesa di essere rivenduti. aver fatto in tempo a mettere na isolata e di campagna. de.

Ascoli. Sospetti sull’uomo con cui aveva una relazione, lui però nega Napoli. Forse era travolto dai debiti di gioco al videopoker
Il corpo introvabile dopo l’omicidio Tabaccaio scompare col malloppo
Si cercano i resti di una funzionaria In fuga con la famiglia e 400mila euro
ANCONA. Si allargano le ricerche in ogni località l’attenzione è concen- NAPOLI. La polizia indaga sulla menti dopo aver ricevuto comunica-
nell’ascolano del corpo di Rossella trata su punti ben precisi, forse se- scomparsa di un’ intera famiglia a zione del mancato versamento degli
Goffo, la funzionaria quarantasetten- guendo tracce lasciate dal tecnico Castellammare di Stabia (Napoli) importi dovuti. La scomparsa della
ne della prefettura di Ancona, per la ascolano indagato fin dalle primissi- che gestiva una tabaccheria nella famiglia Rega è avvenuta - secondo
cui scomparsa, dal 5 maggio scorso, me battute dell’inchiesta e sentito città vesuviana. Con il gestore, Bru- alcuni testimoni - nello scorso fine
ZANGIROLAMI

ZANGIROLAMI

è indagato per omicidio un tecnico per due volte dal pm Irene Bilotta. no Rega, 47 anni, la moglie e due settimana.
della questura di Ascoli Piceno. Le L’uomo però, che sostiene di avere bambini sono spariti - secondo quan- L’appartamento occupato dalla fa-
perlustrazioni condotte dagli uomini incontrato la Goffo con cui aveva to riferisce un giornale locale - 400mi- miglia, nello stesso stabile della ta-
Speleologi delle squadre mobili di Ancona e avuto una relazione l’ultima volta il «Gratta la euro di giocate del Lotto, della Si- baccheria è stato trovato in disordi-
e vigili Ascoli e del soccorso alpino erano co- 4 maggio scorso, negherebbe ogni ad- e Vinci», gioco sal, del «Gratta e Vinci» e di spettan- ne: mobili lasciati aperti, oggetti per-
in azione minciate ieri a Case di Coccia, nel co- debito, anche se sarebbe caduto spes- milionario ze dovute ai monopoli di Stato per la sonali spariti. Nel cortile del palazzo
mune di Folignano. so in contraddizione. vendita di sigarette e valori bollati. manca anche l’ auto di Rega. Una del-
Ieri sono state setacciate aree nella Una ventina gli uomini del Soccor- L’allarme è scattato lunedì, quan- le piste sulla quale lavorano gli inve-
zona industriale di Campolungo, ad so Alpino impegnati nelle ricerche e do la saracinesca della tabaccheria, stigatori è quella di possibili debiti di
Acquaviva Picena e nei pressi di Co- organizzati in tre squadre: una di spe- nella centrale via De Gasperi, è rima- gioco del tabaccaio che avrebbe avu-
munanza, alla ricerca di resti umani, leologi che sta perlustrando forre e sta abbassata. Rega era stato contat- to il vizio di giocare ai videopoker e
ma anche di indumenti o effetti per- burroni, le altre due che effettuano tato qualche giorno prima dalla tito- potrebbe essere rimasto vittima de-
sonali, terra o sassi smossi. Non si calate tecniche con corde nelle zone lare della tabaccheria, che gli aveva gli usurai. Resta però l’ipotesi di una
tratta però di ricerche e vasto raggio: più ripide. chiesto un appuntamento per chiari- fuga per tentare fortuna altrove.
P11MCM...............19.06.2010.............21:07:45...............FOTOC24
VA8POM...............19.06.2010.............23:15:44...............FOTOC24

la tribuna ATTUALITÀ DOMENICA 20 GIUGNO 2010 9

Martedì cominciano gli esami che interessano circa mezzo milione di ragazzi sparsi in tutta Italia

Maturità, dal 2012 arrivano i test


Quest’anno la novità è stata la richiesta del 6 in tutte le materie per essere ammessi
di Carlo Rosso prendimento».
Gli scritti saranno A partire dal 2011 rea a numero chiuso». un professore, l’obbligo di
Altra novità sarà l’insegna- Intanto in un futuro molto aver come minimo il sei per
ROMA. A partire dal 2011 mento di una materia diretta- ravvicinati una disciplina più prossimo circa 500 mila poter accedere all’esame, con-
una materia potrà essere inse- mente in inglese. Questa volta studenti saranno alle prese dotta compresa (fino all’anno
gnata in inglese durante l’ulti- si dovrebbe cominciare già e non ci sarà la pausa potrà essere insegnata con la prova di maturità. Il via scorso bastava la media del
mo anno di tutti gli istitui su-
periori, mentre dal 2012 l’esa-
dal prossimo anno scolastico
nelle ultime classi delle scuole
tradizionale in inglese durante è previsto infatti per martedì
con la prima delle tre prove
sei). Per evitare inutili massa-
cri, non sono mancati i profes-
me di maturità diventa più dif- superiori. «E’ già legge», ha di fine settimana l’ultimo anno scritte (italiano). Per la prima sori che hanno deciso in auto-
ficile con l’introduzione di detto Gelmini, spiegando che volta non ci sarà più un fine nomia di alzare qualche 5 di
una prova a test con risposta si tratta di «un segnale impor- settimana per tirare il fiato troppo trasformandolo in 6
multipla. Quando mancano or- tante per una scuola che di- Francesco Scrima, segretario degli insegnanti nella valuta- tra la seconda e la terza prova permettendo così l’accesso al-
mai poche ore all’inizio degli venta internazionale, come ac- della Cisl-Scuola considera po- zione degli studenti»), il Pd scritta, viste che si procederà la prova. I privatisti hanno in-
esami di maturità (il via è pre- cade in altri paesi d’Europa». sitivamente l’iniziativa («a ge- lancia l’allarme e chiede che senza pause il 22, 23 e 25 giu- vece dovuto superare un esa-
visto per martedì mattina), il L’idea dei test a risposta stire queste prove sarebbe l’In- «non si risolvano in quella gno. me preliminare su tutte le ma-
ministro dell’Istruzione Maria multipla suscita ovviamente valsi e i test non metterebbero strana mattanza prodotta dai Altra novità che ha innervo- terie dell’ultimo anno.
Stella Gelmini sforna una se- reazioni contrastanti. Mentre in discussione le prerogative test di ingresso ai corsi di lau- sito più di uno studente e di A RIPRODUZIONE RISERVATA
rie di novità per i prossimi an-
ni scolastici. Parlando a Moni-
ga del Garda, in provincia di
Brescia, al congresso organiz-
zato dalla neonata Fondazio-
ne «Liberamente» — che la ve-
Gli «appunti segreti» diventano digitali
de tra i fondatori insieme ai Tornano gli intramontabili trucchi per copiare ma naturalmente aggiornati ai tempi
ministri Sandro Bondi e Fran-
co Frattini — la titolare del di- ROMA. Alla vigilia della matu- temente una comune penna ma tare successi sul campo, o meglio in
castero di viale Trastevere ha rità, che comincia martedì prossi- con, al suo interno, una micro video- classe, agli studenti che hanno deci-
fatto il punto sui programmi mo, sono affollatissimi i siti web a camera, un registratore-audio e due so di affidarvisi e molti ora punta-
futuri per la scuola italiana. disposizione degli studenti che non gigabyte di memoria», perfetta per no, in vista della maturità, sul singo-
Come, per l’appunto, l’introdu- hanno voglia di finirsi gli occhi sui essere usata come telecamera na- larissimo armamentario. Un alun-
zione di test a risposta multi- libri e che sono a caccia di prodotti scosta. Un vero e proprio armamen- no del liceo scientifico Antonio
pla a partire negli esami di ma- «all’avanguardia» per combattere tario, che gli alunni possono acqui- Gramsci di Firenze, che in una pre-
turità a partire dal 2012. Servi- l’eterna battaglia contro i prof. La stare online. Tra i siti preferiti vi è cedente prova di matematica aveva
ranno, ha spiegato il ministro, fantasia non manca. Ecco la «Felpa www.scuolazoo.com: creato, si leg- preso 5, come si legge sempre sulle
a «misurare la qualità dell’i- Bigliettino», che cela nella tasca ge sulle sue pagine, da «tre finti stu- pagine del sito, ha affrontato l’ulti-
struzione e i livelli di appren- centrale una’sottotasca’ dove poter denti universitari» che durante la mo compito della stessa materia
dimento» durante la prova di nascondere indisturbati i foglietti carriera scolastica hanno «subito munito della prodigiosa felpa bi-
maturità. Test che, ha prose- degli appunti, l’ «Orologio biglietti- per anni le ingiustizie dei professori gliettino riuscendo, presumibilmen-
guito la Gelmini, sono diffusi no», una sorta di versione digitale e senza poter farci niente. Fatta la ma- te grazie ai benefici della tasca invi-
in tutta Europa. «E’ un proces- da polso della felpa, con un gigaby- turità - spiegano i fondatori - abbia- sibile, ad ottenere un bell’ otto.
so inevitabile — ha proseguito te di memoria, che consente di im- mo deciso di creare questo sito per «Questo ragazzo - spiega il team di
il ministro — così come l’affer- Dal prossimo anno magazzinare dati utili pronti per es- prenderci la nostra piccola rivinci- ScuolaZoo - è il primo che ci ha con-
mazione dei procedimenti di l’introduzione di test multipli sere consultati durante i compiti in ta contro questo sistema scolasti- tattato per raccontarci la sua storia
valutazione dei livelli di ap- dovrebbe cambiare la maturità classe, la «Penna video», «apparen- co». L’arsenale ha già iniziato a frut- e per ringraziarci».
VR6TCM...............19.06.2010.............21:26:29...............FOTOC24

10 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 REGIONE la tribuna

di Francesco Jori
L’ADUNATA DEL CARROCCIO Il federalismo
la ragione sociale
e la grande promessa
A vent’anni da Pontida
ent’anni fa, 20 maggio
V 1990. Alle prime ore del
mattino, una piccola co-
lonna di pullman imbocca
di un movimento
alla prova dei fatti
dal Veneto l’autostrada A4,

La Lega mai così vicina


uscita Bergamo, per affronta-
re la ventina di chilometri ne- sua battaglia finale, anche se
cessari per raggiungere Pon- l’esito non sarà certo a breve.
tida. A bordo ci sono i leghi- Su questa strada, il suo av-
sti nordestini che rispondono versario principale sarà para-

al successo e al fallimento
alla convocazione di Umber- dossalmente il suo alleato.
to Bossi all’indomani delle Bastano pochi numeri per di-
elezioni regionali: dove il Car- mostrarlo: alle politiche 2006,
roccio ha ottenuto una signi- Forza Italia e An insieme rac-
ficativa affermazione soprat- colsero il 37 per cento, la Le-
tutto in Lombardia, sfioran- ga sfiorò il 10. Alle ultime re-
do il 19% (quasi 1.200.000 vo- sponsabilità di governo per pale bacino elettorale, sem- deralismo. Perché se alla fine gionali, il Pdl ha ottenuto il
ti), secondo partito alle spalle cambiare lo Stato da dentro, pre più prezioso e determi- i cittadini si vedessero eroga- 29, la Lega il 25: in quattro an-
della Dc. Vent’anni dopo, que- lì dove si prendono le decisio- nante per le sue sorti ora che re meno e peggio di prima, e ni lo scarto si è ridotto di ben
sta mattina la Lega conclude ni che contano. Ma proprio la Lega gli sta scavando la con costi più alti, allora vi- 23 punti, scendendo da 27 a 4.
idealmente la sua lunga mar- qui comincia il difficile. Per- terra sotto i piedi al nord. A vrebbero la riforma federali- Se poi guardiamo Lombardia
cia, tornando in uno dei suoi ché adesso la Lega è chiama- questa mina vagante si ag- sta come un bidone, e si rifu- e Veneto, la distanza si ridu-
luoghi più simbolici: l’abba- ta a rendere conto della sua giunge quella, non meno peri- gerebbero nell’antica maledi- ce ad appena un decimale:
zia benedettina fondata a stessa ragione sociale: il fede- colosa, della manovra finan- zione italiana del “si stava 29,4 il Pdl, 29,3 la Lega. Basta
Pontida poco dopo l’anno Mil- ralismo. Se oggi il prato di ziaria, i cui tagli hanno appe- meglio quando si stava peg- manti. Insomma, sopravvive- e avanza per capire come in
le da Alberto da Prezzate, do- Pontida sarà inevitabilmente na visto insorgere compatto gio”. Ma in questo modo la rebbe un leghismo senza Le- gioco ci sia la conquista del
ve il 7 aprile 1167 i Comuni il momento della festa e del il fronte delle Regioni, Lom- Lega vedrebbe venir meno ga che potrebbe avere sboc- ruolo di partito di riferimen-
riuniti nella Lega Lombarda rituale rinnovo del giuramen- bardia ed Emilia in testa. Per- l’obiettivo fondante della sua chi anche imprevedibili e de- to del nord. E a quel punto
giurarono un patto contro to padano, già tra una decina ché le misure indicate dal go- stessa ragion d’essere: il fede- vastanti: come la secessione avremmo un’Italia tricolore:
l’imperatore Federico Barba- di giorni il movimento di Bos- verno le mettono di fronte a ralismo, appunto. Nel qual silenziosa degli italiani dall’I- verde al nord, rossa al cen-
rossa, sconfiggendolo a Le- si si troverà a combattere la un’alternativa comunque caso rischierebbero di aprir- talia di cui ha parlato per pri- tro, azzurra al sud. O forse
gnano e costringendolo alla sua prima battaglia contem- brutale: tagliare i servizi o au- si derive pericolose: perché mo già una quindicina di an- tre Italie spezzate, proprio
pace di Costanza. In quel tur- poranea di Legnano: a fine mentare le tasse. Entrambe verrebbe meno il partito, ma ni fa Sergio Romano. Ecco mentre ricordiamo i 150 anni
no elettorale del 1990, la Lega mese arriverà in Parlamento le soluzioni si rivelerebbero non quel “male del nord” co- perché il Carroccio oggi da di un’unità divenuta forte-
portò a casa anche il suo pri- la vera resa dei conti, anche comunque venefiche per il fe- sì ben descritto da Ilvo Dia- Pontida prende l’avvio per la mente a rischio.
mo sindaco, a Cene, provin- nel senso letterale del termi-
cia di Bergamo: Franco Bor- ne. Sarà cioè finalmente mes-
tolotti, 41 anni, titolare di so in tavola lo stato dei conti
una piccola ditta di trasporti; pubblici locali, Regioni in te-
la notizia finì perfino sul sta, senza il quale sarebbe im-
“New York Times”. Oggi di possibile pianificare il ripar-
sindaci ne ha 355; e ad essi ag- to delle risorse con cui finan-
giunge, salendo via via nella ziare il federalismo fiscale. E
scala istituzionale, 15 presi- già il fatto che ci sia voluto
denti di Provincia, 2 presiden- tanto tempo, a causa della
ti di Regione, 85 parlamenta- giungla che avviluppa la spe-
ri, 3 ministri. Alle regionali sa pubblica, la dice lunga sul-
di pochi mesi fa ha ottenuto le difficoltà del percorso: ag-
l’11 per cento (2.750.000 voti), gravate dalle crescenti resi-
con punta massima nel Vene- stenze che emergono all’inter-
to dove ha superato il 35. La no della stessa maggioranza.
“Roma ladrona” oggetto del- D’altra parte comprensibili:
lo slogan più gettonato nella come segnalano numerosi
Pontida del 1990 è diventata sondaggi, il federalismo vie-
una sorta di “Roma padro- ne visto in modo negativo da
na”: da antagonista dello Sta- larghissime quote dell’opinio-
to come si era proposto nella ne pubblica meridionale, che
stagione secessionista, il Car- teme di uscirne penalizzata.
roccio è passato al ruolo di E non è pensabile che il Pdl
protagonista. Assumere re- si metta contro il suo princi-

Marco Almagisti, docente di scienze politiche a Padova


«Vince la formula identitaria
Pd e Pdl hanno un’occasione»
VENEZIA. Marco Almagi- si trova ora a dover navigare
sti, docente di Scienza Politi- in acque perigliose, legate al-
ca all’università di Padova l’attuazione pratica del fede-
spiega: «La Lega è rimasto ralismo, e in particolare ai
l’ultimo soggetto politico che suoi costi effettivi. Con il ri-
ancora mira ad una rappre- schio che i suoi uomini nelle
sentanza identificante, cioè a istituzioni, presidenti di Re-
fornire simboli in cui mili- gione e sindaci, si trovino a
tanti e simpatizzanti possano dover esercitare più funzioni
riconoscersi». con meno soldi».
Non è un rituale ormai Il che a lungo andare po-
superato? trebbe indebolire i consen-
«No, è la stessa modernità si della Lega?
a richiedere «Non cre-
una cornice do in un suo
in cui collo- indebolimen-
care le propo- to: essendo
ste. Magari di fatto l’uni-
in modo di- co partito
scutibile, ma strutturato,
la Lega lo fa ha un forte
e con succes- vantaggio».
so. Pontida Nessuna
rappresenta speranza
il mito fonda- quindi per
tivo, l’esatto il centrosi-
contrario del Marco Almagisti nistra?
partito legge- «Al contra-
ro». rio, in un simile contesto
Da tre anni la Lega con- può avere delle carte da gio-
ta su un consenso stabile care anche a Nordest, a patto
ed elevato, dopo un anda- che sappia valorizzare i suoi
mento altalenante: come amministratori e la cultura
si spiega? politica innovativa che c’è at-
«Anche con la fragilità de- torno a loro. Si tratta di capo-
gli altri soggetti in campo. volgere la logica che vede gli
Entrambi i partiti nati pun- uomini del territorio penaliz-
tando su una connotazione zati da un ceto politico cen-
maggioritaria, Pd e Pdl, sono trale prigioniero di vecchie
oggi in evidente difficoltà. E parole d’ordine e di personag-
questa duplice debolezza raf- gi immortali. O che almeno
forza la Lega, che comunque tali si ritengono». (f.j).
VR5TCM...............19.06.2010.............23:34:34...............FOTOC24

la tribuna REGIONE DOMENICA 20 GIUGNO 2010 11

Clamorosi sviluppi nelle inchieste tra la laguna e la capitale sulla maxi parcella da 1,6 milioni di euro

«Grandi Stazioni», tangenti & truffe


A Venezia s’indaga per concussione, a Roma la denuncia per il raggiro
VENEZIA. I nuovi amministratori della «Grandi Stazio-
ni» si sentono truffati e, visto che hanno presentato alla
Procura di Roma la denuncia per truffa, evidentemente
ritengono che i loro predecessori debbano essere stati
raggirati per un milione e 600 mila euro. A Venezia, in-
vece, gli inquirenti sospettano che sia stata una vera e
propria tangente e ipotizzano il reato di concussione.

A pagare il dirigente regio- A destra: Il palazzo ex Ferrovie


nale Gian Michele Gambato, acquistato dalla Regione Veneto
uomo vicino all’allora presi- Sotto, a sinistra, Gian Michele
dente Giancarlo Galan e all’as- Gambato e, a fianco, l’ex
sessore Renato Chisso, sono assessore Flavio Silvestrin
stati in suc-
cessione gli
amministra-
tori delegati
della società
controllata
dalle Ferovie
dello Stato e
partecipata
da Benetton,
Caltagirone e
Pirelli. Enri-
co Aliotti, nel
ZANGIROLAMI

2001 per la lo-


cazione del
AFC

grande palaz-
zo accanto alla stazione ferro- PROMOTORI DI LIBERTÀ NEL VERONESE
viaria, e Massimo Caputi, nel
maggio 2009, per la vendita.
Dovrebbero essere loro a spie-
gare se si sono sentiti truffati
o, come sostengono gli investi-
Galan responsabile regionale Schifani alle nozze di Bonfrisco
gatori veneziani, costretti a VENEZIA. L’organizzazio- Molise o Fiammetta Mode- VERONA. Il presidente lega firmata dal sindaco
pagare per ottenere dalla Re- ne dei Promotori della Li- na per l’Umbria. I referenti del Senato Renato Schifani Mario Rizzi (pure del Popo-
gione prima la pigione e poi i bertà ha avviato la sua regionali si uniscono quin- ha celebrato ieri, nel forte lo della libertà). Tra gli invi-
70 milioni della compravendi- strutturazione sul territo- di a quelli nazionali a livel- risorgimentale di Pastren- tati al matrimonio tra Bon-
ta. E sul milione e 600 mila eu- rio. Il presidente Berlusco- lo tematico, come Sandro go (Verona), il matrimonio frisco e Ciccardini, molti
ro c’è da scoprire a chi una ni ha nominato i responsa- Bondi responsabile della della senatrice del Popolo esponenti politici del cen-
parte di quel denaro sia finita: bili dell’attività politica a li- formazione e della cultura, della Libertà, Cinzia Bonfri- trodestra, tra i quali la vice-
Gambato certo non poteva de- vello regionale. E’ questo il Angelino Alfano per la giu- sco con Stefano Ciccardini, presidente del Senato Rosy
cidere di acquisire il palazzo. caso di Giancarlo Galan stizia, Rocco Crimi per lo dirigente di Poste Italiane. Mauro e i ministri all’Istru-
Per il manager, invece, è per il Veneto, Gianni Chio- sport o ancora Mario Man- Il presidente Schifani, che zione Mariastella Gelmini,
tutto in regola e riafferma che di per l’Abruzzo, Michele tovani per le tematiche rela- in precedenza aveva visita- al Lavoro Maurizio Sacco-
quei soldi sono il frutto di una Scandroglio per la Liguria, tive agli enti locali e Paolo to il municipio del comune ni, alla Funzione Pubblica
sua consulenza sulla quale ha Renzo Tondo per il Friuli, Bonaiuti per quelle dell’in- veronese di Pastrengo, ha Renato Brunetta e al Fede-
pagato pure l’Iva. E, dopo Sabrina De Camillis per il formazione. officiato con un’apposita de- ralismo Aldo Brancher.
aver saputo di essere finito
sul registro degli indagati (è
stato iscritto tre mesi fa per
concussione) si è affrettato a aggiunge — e io non sono un quei soldi non so proprio nul- giustizia e anche alla Regione aria» sostiene. «Fino ad oggi,
chiedere al pm veneziano Fe- pubblico ufficiale. L’operazio- la, anche perchè nello stesso di ciò che ha fatto». come opposizione, pensavamo
derico Bressan di essere inter- ne si è svolta in un rapporto li- contratto di vendita si prede- Intanto, il consigliere regio- — rileva — che il nostro ruolo
rogato. «Ho appreso dai gior- bero-professionale tra me e va che non ci fosse alcuna in- nale Pd Piero Ruzzante an- fosse solo quello di contrap-
nali di essere indagato, ma Grandi Stazioni». E precisa di termediazione» spiega. E ag- nuncia un’interrogazione. porci a chi governa sulle que-
non capisco perchè dovrei es- aver già consegnato alla Pro- giunge: «Io era anche assesso- «Tra inchieste che vengono a stioni di natura programmati-
serlo» afferma Gambato, tra cura di Roma i documenti. re al Personale e non ho mai galla ed indagati eccellenti ca. Ora ritengo che il livello
l’altro presidente di «Sistemi Cade dalle nuvole, invece, avuto il piacere di conoscere amici di uomini politici di pri- sia destinato a cambiare: en-
Territoriali spa». «Per quella l’assessore regionale al patri- Gambato. Credo che se davve- mo piano, sul sistema di pote- trano in gioco anche le que-
consulenza c’è tutta la docu- monio di allora, il trevigiano ro le cose sono andate come re messo in piedi dal centrode- stioni morali».
mentazione giustificatoria — dell’Udc Flavio Silvestrin. «Di scrivete dovrà rispondere alla stra veneto tira una brutta (Giorgio Cecchetti)

«Cartelle pazze» di 3-4 euro RETTORE DI UDINE Scuola di volo compie 100 anni
«Non pagate, sono illegittime» «Ateneo del Nordest Le Frecce Tricolori a Pordenone
no agli annunci»
PADOVA. Un vero e pro- zoni pubblici?». Per il presi- PORDENONE. La prima leggeri, jet italiani e stranie-
prio uragano di ruoli e cartel- dente Ramundo tale pastic- UDINE. Per il rettore scuola di volo d’Italia, «La ri si alzeranno in cielo in for-
le esattoriali continua ad ar- cio ha un nome, ossia la «Re- dell’Università di Udine, Comina» di Pordenone, com- mazione per due giorni inte-
rivare su Padova e su tutto il gione Veneto che con una de- Cristiana Compagno, «oc- pie cento anni e, per festeg- ri di spettacolo e festa, ai
Veneto. La confusione regna libera del marzo scorso, pri- corre pensare a un nuovo giarla, il 26 e 27 giugno, nel- quali parteciperanno, oltre
sovrana. Migliaia di contri- ma delle recenti elezioni re- modello per il futuro del la brughiera friulana arrive- alla Pan, altre quattro pattu-
buenti coinvolti, tantissime gionali, ha dato via libera a sistema universitario, cre- ranno decine di aerei, stori- glie acrobatiche straniere. Il
richieste sbagliate o illegitti- questa operazione antiecono- diamo nei progetti seri, ci e moderni, da mezzo mon- grande campo di volo della
me inviate dai consorzi di bo- mica e illegittima sul piano ma siamo contrari agli an- do. L’ouverture di un even- Comina è pronto a ospitare
nifica. Sul caos delle «cartel- strettamente giuridico». Suc- nunci». Lo ha detto ieri, to unico in Italia sarà della 60 mila appassionati, in arri-
le pazze» interviene il dotto- cedono fatti allucinanti. Mi- durante la presentazione mitica Pattuglia acrobatica vo non solo da ogni parte d’I-
re commercialista Nicola Ra- gliaia di contribuenti imbufa- del bilancio consuntivo nazionale (Pan) che, con le talia, ma anche da Austria,
mundo, presidente dell’Os- liti, per 2-3 euro da pagare, 2009 dell’Ateneo, a propo- sue Frecce Tricolori, antici- Slovenia e Croazia.
servatorio del cittadino con- devono recarsi in posta, per- sito dell’idea di un’unica perà di un paio di mesi la Per gli amanti del volo
tribuente. «Questi avvisi di dere tempo a scapito della Università «federata» del grande festa per i suoi 50 an- non ci sarà solo lo spettaco-
pagamento, con importi fan- tanto proclamata produtti- Nordest. Nei giorni scorsi ni, l’11 e 12 settembre nella lo: si potranno infatti cimen-
tozziani da vere comiche, vità del lavoro e in più paga- il rettore Compagno e il vicina base di Rivolto (Udi- tare a bordo di mongolfiere
vanno cestinati in quanto ri- re anche il costo dell’opera- collega di Trieste, France- ne). (anche notturne), con legge-
guardano in media 3-4 euro a zione alle poste che s’avvici- sco Peroni, avevano decli- A Pordenone, sabato e do- rissimi alianti o, più tran-
bollettino o comunque impor- na quasi al totale dovuto. nato l’invito in questo sen- menica prossimi voleranno quillamente, come passegge-
ti inferiori alla soglia stabili- «Pazzesco. Ma visto che or- so fatto dalle Università aerei storici famosi, protago- ri a bordo degli elicotteri.
ta anche con legge nazionale mai la frittata è stata fatta - di Veneto e Trentino Alto nisti di film leggendari o di Per la kermesse di Pordeno-
che obbligava i consorzi ad conclude Ramundo - bisogna Adige. «Crediamo nella se- imprese eroiche dei pionieri ne sono previsti anche nu-
emettere i bollettini solo per correre ai ripari. Intanto il rietà dei progetti prelimi- del volo. Più di 30 di loro so- merosi eventi collaterali, co-
valori superiori a 16,53 euro. nuovo assessore regionale nari - ha detto Cristiana no autentici «nonni dell’a- me presentazioni di libri,
Come mai nel Veneto è acca- ha assicurato di fissare il li- Compagno - ma siamo con- ria», velivoli costruiti tra gli proiezioni di film, mostre e
duto questo? Chi sono i re- mite dell’importo per l’emis- trari agli annunci. Saran- anni Dieci e Cinquanta del il concerto della famosa
sponsabili? Chi paga per tut- sione del bollettino di paga- no necessarie alleanze di secolo scorso, che saranno «Usaf Band», in arrivo diret-
to ciò? A quanto ammonta lo mento a 10,33 euro. Pantolo- tipo reticolare il più am- protagonisti di suggestive tamente dagli Stati Uniti.
sperpero di denaro pubblico ne è stanco di fare il suddito pie possibile, per avere evoluzioni e, soprattutto, Per i più piccoli ci sarà perfi-
in una simile operazione? E’ che paga a capo chino l’ingiu- più ricerca, migliore didat- delle simulazioni di dram- no un laboratorio per impa-
utile ed economico mantene- sta gabella». tica e meno spese. matici combattimenti aerei. rare a costruire gli aerei di
re in vita tanti enti e carroz- (Enzo Bordin) Pattuglie di velivoli ultra- carta.
VAOTCM...............19.06.2010.............21:25:33...............FOTOC24

12 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 ECONOMIA la tribuna

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO


TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var.
AZ.ITALIA Anima Americ 4,084 +1,998 Eufazinter 7,386 +1,331 Ubi Priv 1 5,592 +0,521 Prima F Hy 7,679 +1,507 OB.FLESS Fgemer2014 5,028 +0,500 Gestitropiu 5,031 -0,612 Rea Imp Em 14,454 +1,218
Alboino Re 5,566 +4,057 Arca Az Ame 16,810 +0,586 Euromob. Azi 11,931 +1,861 Ubi Priv 2 5,586 +1,049 OB.$ GOVM/L Amundsol Tas 4,830 +0,062 For.gar.2012 5,092 -0,020 Gestn As All 4,784 +0,399 Rea Imp It 6,861 +2,771
Al Azit As 4,105 +2,446 Azioni Stati 3,868 +2,058 Fideuram Az 13,129 +1,164 Ubi Bil.e.r 5,848 +1,264 Arca B $ 9,511 -1,246 Premium 6,518 -0,031 For.gar.2013 4,918 -0,061 Igm Fle A 4,030 +0,199 Rea Imp Mon 7,258 +1,115
Al Azita L 19,717 +4,168 Bim Az.usa 6,076 +0,099 Gestil Int 17,091 +0,796 Ubi Port.mod 5,971 +0,269 Azimut R Usa 6,298 -1,177 Risp 7,747 -0,013 Forgar2 2013 4,950 +0,020 Igm Fle B 4,072 +0,246 Rea L Equ 9,254 +3,907
Al Azita T 19,387 +4,158 Bnl Azi Amer 15,517 +0,662 Gest.int.b 17,527 +0,869 OB.EUGOVBT Bnl Obb Doll 6,601 -1,109 Arca Cebogle 4,997 Amundeq.re.2 5,016 +0,240 Intra Ass 5,814 +0,780 Rea L Futuro 7,533 +6,218
Italia 14,853 +4,363 Carigeazaa 2,508 +0,120 Gestn Az. Ts 2,584 +1,095 Al Monetar 15,856 -0,107 Gestil B Dlr 9,763 -0,913 Arca Cb15ap 4,905 +0,389 For.gar.er 4,908 +0,102 Intra Fles 6,243 -0,905 Rea L Gar 9,222 +0,501
Arca Az It 18,944 +4,197 Euazpmiamer 21,124 +1,822 Gro I Eqself 6,025 +3,540 Alto Monetar 7,050 +0,057 Gest.bo.$b 9,903 -0,901 Ar.cecoboii 5,042 +0,179 Amundformula 4,909 +0,082 Investit Fle 6,154 +0,033 Rea Obbl 12,001 +0,326
Bim Az.scait 6,839 +2,319 Eufazamerica 8,887 +0,441 Intra Az Int 5,465 +0,533 Amund Breve 7,448 +0,040 Nord Ob Doll 15,144 -1,110 Arca Ccb Iii 4,995 +0,201 For.gar.er14 5,248 +1,001 Kairos Incom 6,689 -0,015 Rea Trasf 9,706 -0,041
Bim Az.it 6,713 +4,320 Fms-eq Usa 8,289 +2,044 Mc G.mw A 7,157 +1,952 Monetar 12,109 +0,074 OB.INT GOV Arc Cegoeubo 5,082 -0,412 For.gar.hd 4,934 Kairos Partn 9,139 +1,140 Sai Alfa2000 4,790 +1,699
Bnl Azit Pmi 5,069 +2,466 Fonders Amer 10,136 +2,085 Mc G.mw B 4,170 +1,981 Tesimpr 6,885 +0,102 Al Regb Fl 16,595 -1,173 Arcegoeuboii 4,937 -0,424 For.gar. Me 5,706 -0,088 Kairos Par 5,633 +0,018 Sai Beta2000 4,740 +0,851
Bnl Azi Ita 16,629 +3,899 Gestil Ame 7,833 +0,282 Optima Azint 4,526 +1,162 Arca Mm 14,681 -0,007 Al Regl Ft 16,273 -1,178 Arca Cgeb3 4,993 +0,040 For.priv. Do 4,956 -0,121 Leo Trend 6,034 +0,684 Sai Omeg2000 7,130 +0,281
Bpvi Azi Ita 4,597 +4,335 Gest.am.b 8,047 +0,299 Pepite 3,575 +0,932 Bp Monet 6,177 +0,097 Alpi Obb Int 7,198 -0,125 Arc Cedcorbo 5,334 +0,094 Caripa Piu’ 5,603 Edr M.ges Tg 4,964 +1,472 Sai Quota 20,230 +0,099
Bpvi Az Itab 4,601 +4,355 Gestn Az Am 11,402 +0,361 Pepite Fondi 2,793 +1,122 Bg Focus Mon 16,335 +0,092 Alto Int Ob 6,632 -1,074 Aureo Cashdy 5,200 +0,077 Amundpr Pw 5,104 +0,334 Macro F.0 3,898 +1,458 LUSSEMBURGHESI
Carige Azita 5,038 +4,134 Imiwest 18,141 +0,460 Prima G Glo 24,530 +1,431 Bim Ob.bt 6,541 +0,031 Pianeta 10,073 -0,876 Bg Focus Obb 6,733 -0,030 Amundpr Alfa 4,778 +0,021 Mc G. Flv A 5,221 +0,019 Capital Ital 73,610 +1,113
Euazit30/30 16,041 +4,400 Investit Ame 3,720 +0,541 Prigeoglocly 25,327 +1,454 Bnl Obbl Ebt 7,524 +0,027 Arca Bond 13,021 -0,996 Bnltrgtrtnl 9,956 +0,020 Caripanredqr 5,452 +1,263 Mc G.flv B 5,212 +0,038 Flex Dinam E —
Euazpmiit 4,522 +2,609 Mc G.ame A 5,345 +2,907 Sai Globale 8,614 +1,008 Bpvi Br Tera 6,276 +0,112 Aureo Obblgl 8,051 +0,087 Civid Strat 5,545 +0,489 Amundsol Azi 4,674 +0,408 Mc G.fhv A 4,394 +1,431 Flex Growth —
Eufazitalia 11,436 +4,400 Mc G.ame B 4,202 +2,940 Sai L Aggr 3,517 +2,387 Bpvi Br Terb 6,277 +0,112 Bim Ob.gl 6,066 -1,012 Civ.fis B 5,660 +0,551 Amundstrat95 4,952 -0,242 Mc G.fhv B 3,731 +1,413 Fond B Hy T 13,778 +1,116
Eu Azioni It 18,992 +3,657 Vega Az Am 3,961 +0,076 Syn Az Glob 6,130 +1,793 Carig Moea 11,651 +0,034 Bpvi Obb Ina 6,089 -1,281 Cons. H Y 5,703 -0,332 Anima Fondat 13,717 +1,480 Mc G.fmv A 5,706 +1,152 Fond Bd Em T 10,375 +1,022
Fonders Ital 18,230 +5,792 Veg.azam B 4,033 +0,149 Ubi Priv 5 4,920 +3,210 Civ. Prud 5,459 +0,092 Carige Obia 6,165 -1,470 Cons Monet 5,377 +0,093 Flex 2,833 +0,747 Mc G.fmv B 3,777 +1,152 Fond Eq Em T 11,193 +1,616
Fonders Pmi 15,102 +2,525 Optima Azam 4,183 +0,480 Ubi Az.globa 4,416 +1,401 Civ.fip B 5,515 +0,109 Euobinternaz 8,839 -0,886 Cons. Reddit 7,181 +0,420 Obiettivo Re 5,790 +0,086 Mediolanum F 14,286 +1,413 Fond Eqpac T 3,798 +1,442
Gestil Ita 12,085 +3,441 Po.az.am 6,771 +2,374 Val.res.az 4,902 +1,533 Consultin Bt 4,959 -0,020 Fonders Inte 14,772 -0,819 Eu Totretfl2 6,608 -0,015 Aqqua 4,866 +0,496 Mediolanum F 6,337 +0,348 Fond Bd St T 7,981 -0,038
Gest.it.b 12,414 +3,467 Prima G Ame 4,415 +0,569 AZ.ENERGIA Cs Monet I 7,825 +0,090 Gestie Ob In 6,681 -0,993 Mediolanum F 10,070 +0,369 Arc Cg Dic13 5,208 -0,077 Medioan F.i 15,810 +3,754 Fond Fl Dy T 6,000 +2,810
Gestn Az Ita 9,891 +4,006 Prgeoamecly 4,555 +0,574 Euazenmprime 9,150 +1,127 Eufobeurob/t 15,162 -0,053 Gest.ob.in.b 6,787 -0,978 Rit Reali 5,822 +0,449 Arca Cggiu13 5,002 +0,080 Nex P. Fles 4,745 +0,764 Fondit. B Hy 13,715 +1,106
Imitaly 21,224 +4,024 Sai America 11,902 -0,017 AZ.SALUTE
Eu Prudente 8,471 +0,012 Imibond 16,754 -0,928 Ubi Act Dura 5,638 -0,177 Arca Corp Bt 5,474 +0,128 Vegagest Fle 7,399 -1,202 Fondit.bd Em 10,329 +1,017
Fideuram Sec 9,540 +0,105 Mc G.gb A 5,292 -0,377 Ubi Total Re 10,537 -0,038 Arca Renast3 5,071 +0,118 Vega Fless B 7,428 -1,381 Fondit.eq Em 11,075 +1,596
Leo Italian 8,520 +3,864 Syn Az Usa 6,418 +0,140 Eusaluteeamb 15,144 +1,488
Fonders Redd 14,077 -0,050 Mc G.gb B 5,237 -0,380 Volte Tr Ob — Arca Renast5 4,825 -0,227 Vegagest Ren 5,366 -0,556 Fondi.eqpexj 3,766 +1,427
Veg Az Itali 6,018 +3,848 Talento Am 85,732 +2,599 AZ.FINANZA
Gestil Bt Cb 6,332 Vega Obb Int 6,021 -0,938 LIQA.EURO Aureo Defens 5,065 +0,198 Vega Rend B 5,390 -0,609 Fond Eq.ubct 9,003 +0,829
Veg.azit B 6,062 +4,409 Ubi Az.usa 4,165 +0,970 Eufinanza 17,918 +1,784
Gestil Bt Eu — Veg.obin B 6,093 -0,927 Agora Cash 5,541 +0,072 Aureo Ff 1fl 5,402 +0,167 Of Rt2 4,453 -0,313 Fondit. Eq.u 8,918 +0,825
Optima Az It 5,344 +4,131 AZ.PACIFICO AZ.INFORM.
Gest.bteu.b — Optima Ob Eg 6,900 -0,014 Al Liquid A 5,581 +0,036 Aureo Fin Et 6,102 +0,279 Of Rt4 3,702 -0,243 Fondit Bd St 7,939 -0,050
Optima Sc It 5,463 +2,572 Al Azpac L 5,271 +1,600 Eutecnavanz 4,138 +1,771
Gestielleced 6,332 Pri Fix Og Y 9,359 -0,795 All Liqui At 5,054 +0,040 Aureo Feuro 9,580 +2,252 Par Orch 72,187 +0,423 Fondit Eu Co 8,379 +0,179
Pio.az.cr 12,577 +4,270 Al Azpac T 5,172 +1,611 AZ.A. SETT.
Imi 2000 16,846 +0,071 Prima Fix Ob 9,328 -0,819 Al Liquid B 5,705 +0,035 Aureo Azi 16,668 +2,503 Pio.tar.con 5,353 +0,150 Fondit. Fl D 5,984 +2,818
Prigeoitacly 13,466 +4,081 Al Mpa 6,949 +2,191 Alpi Risorse 5,884 +1,361
Intra O Eubt 5,632 +0,107 Sai Obb Int 8,245 -0,734 Amundeonia 102,094 +0,015 Aureo Flexop 4,847 +0,644 Pio.tar.eq 5,360 +0,056 Fond Flexgrr 8,723 +1,007
Prima G Ita 13,087 +4,063 Alto Pac Az 5,802 +0,887 Fms-eqglres 10,880 +2,554
Laurin Money 6,893 -0,015 Ubi Obblig.g 5,978 -0,862 Amundliq 8,937 +0,056 Aureo Plus 5,926 +0,169 Pio Targsvil 22,540 +0,062 Fondit Flopp 7,752 -0,077
Sai Italia 16,462 +3,770 Amundpaceq 4,794 +1,289 Vega Mob Re 4,252 +1,747
Leonardo Mon 6,048 +0,149 OB.INTCORGRA Anima Liquid 6,602 +0,045 Aureo Rendas 5,569 +0,596 Primsemiapa 13,936 +0,310 Fondit. Bond 9,046 -1,277
Sym Az It 5,682 +4,295 Anima Asia 6,182 +2,216 Veg.mobre B 4,252 +1,747
Mediolanum R 5,469 Ubi Obb G.co 6,765 +0,550 Anima Fondo 7,573 +0,026 Azimut St Tr 5,070 +1,339 Prima Sapcly 13,924 +0,324 Fond Bondust 9,116 -1,267
Syn Azsc It 5,509 +2,000 Pacifico 4,920 +1,716 Optima Tecno 2,815 +1,698
Nord Ob E Bt 8,945 +0,112 OB.INTH YIEL Arca Bt 8,726 +0,080 Azimut Trend 18,844 +3,300 Primitapocly 4,730 -0,084 Fidcore1r 10,413 +1,284
Ubi Az.itali 4,798 +3,785 Arca Az F E 5,690 +1,607 AZ.A. SPEC.
Veg Euro Bt 5,815 +0,086 Bpvi Ob Intb 6,091 -1,264 Arca Bt Tes 5,754 +0,087 Trend Americ 9,162 -0,326 Prima Strate 5,189 +0,660 Fond Core1 T 10,494 +1,303
Zenit Azio.i 9,022 +4,651 Euazasia 10,624 +2,164 Euazintetico 5,808 +1,450
Veg.obebtb 5,861 +0,102 Ubi Obb G.ar 8,493 +1,445 Aureo Liq 5,714 +0,018 Trend Europa 11,886 +1,938 Prima Strate 4,959 +0,731 Foncore2r 10,180 +2,024
Zenit Azion 8,897 +4,634 Eufazpac 3,942 +2,071 BIL.AZIONARI
Optimaredbt 6,641 +0,045 OB.PEMER Azimut Garan 12,293 +0,057 Azimut Tr It 14,564 +4,664 Prima Strate 16,359 +0,129 Fond Core2 T 10,268 +2,047
AZ.AR.EURO Fms-eq Asia 8,919 +1,618 Managcomp 70 4,613 +0,809
Opt Ris Euro 5,278 +0,076 Emmk B 6,152 +0,671 Bnl Cash 22,113 +0,109 Trend Pacifi 6,466 +1,174 Prima Eu A P 2,229 +0,451 Foncore3r 10,193 +2,504
8a+ Eiger 4,520 +4,751 Fonders Orie 6,942 +1,640 Aureo Ff 1cr 3,751 +2,458
Passadore Mo 7,109 -0,084 Arca Bo P E 13,221 +0,893 Bpvi Tesora 5,639 +0,071 Bposta Extra 5,293 -0,019 Prima It Alp 4,681 -0,107 Fond Core3 T 10,297 +2,519
Agora Equity 4,011 +2,531 Gestil Pacif 12,359 +1,195 Eu Dinamico 32,495 +1,499
Pio.mon.eur 13,185 +0,046 Bnl Obbl Eme 23,223 -0,356 Carigeliquia 6,318 +0,063 Bposta100pi 5,289 +0,038 Pri Art100y 5,202 +0,658 Fondit. Eq.e 8,875 +2,589
Alto Azionar 14,056 +3,361 Gest.pac.b 12,688 +1,221 Igm Bilaz A 4,437 +1,487
Pri Fix Obty 10,156 +0,079 Eufobemer 11,207 +0,837 Epsilon Cash 6,274 +0,048 Bposta100p07 5,250 +0,057 Pri Art200y 4,972 +0,709 Fond Eq.e T 8,961 +2,599
Caripanazqeu 12,223 +3,261 Gestn Az Pa 7,083 +1,621 Igm Bilaz B 4,491 +1,492
Prima Fix Ob 10,137 +0,079 Eu Emmbond 7,241 -0,083 Euftesorea 7,648 +0,092 Bg Focus Azi 22,378 +0,404 Pri Art50y 16,391 +0,134 Fondit. Eq.i 10,674 +4,198
Euroland 4,345 +3,305 Imi East 6,233 +1,680 Imindustria 12,478 +1,637
Sopr Pr Term 5,131 +0,019 Gestil Em Bo 10,159 +0,704 Eu Foteseub 7,690 +0,091 Bim Fless 3,843 +0,104 Prgeeualpoty 2,248 +0,447 Fond Eq.i T 10,778 +4,206
Bp Azio Euro 4,325 +2,707 Investit F E 4,995 +1,566 Prima Forza 3,943 +1,467
Syn Ob Eu Bt 5,063 Gest.em.m.b 10,345 +0,720 Euliquidcla 7,274 +0,096 Bnltrgtrtnc 5,082 +0,138 Prof B Funds 5,881 +0,204 Fondit. Eq.j 2,674 +1,673
Qgrowtheuro 4,389 +3,271 Mc G.asia A 6,651 +1,387 Prima Forza 4,016 +1,491
Teodor Monet 7,446 -0,054 Mc G.hy A 7,196 -0,056 Euliquidlb 7,450 +0,094 Bnl Targetrd 12,594 +0,423 Prof El Fle 5,471 +0,459 Fond Eq.j T 2,700 +1,657
Euazaldiv 24,751 +4,149 Mc G.asia B 3,744 +1,408 Pri For 5 B 3,946 +1,466
Ubi Euro Bt 6,731 +0,089 Mc G.hy B 5,199 -0,077 Eu Conservat 11,067 +0,027 Bnpp100 Gras 5,421 +0,370 Sofia Flex 0,697 +0,868 Fond Bd Lt T 7,344 -0,488
Eufazeuro 13,041 +3,287 Vega Az Asia 4,954 +0,650 Ubi Priv 4 5,180 +2,412
Uniban Monet 5,718 -0,052 Nor Ob Pe 8,966 -0,189 Fideuram Mon 14,610 +0,068 Bnpp 100% Ge 5,090 +0,197 Sop 0ritas6b — Fond Bd Mt T 11,009 -0,272
Intra Az Eu 5,520 +2,812 Veg.azas B 5,034 +0,660 Ubi Poraggre 5,241 +1,589 Val. Resp.mo 5,878 -0,034 Veg Pe A 7,486 +0,147 Fondeu Cash 116,108 +0,074 Bnpp Eq Att 4,590 +0,196 Sopr 0 Ra6a 5,226 -0,248 Fond E C B T 8,427 +0,190
Duc G Eu Bc 6,112 +2,896 Optima Azfae 3,372 +1,719 BILANCIATI Zenit Mon.i 7,512 +0,080 Veg.ob Pe B 7,602 +0,158 Gestil Ca Eu 7,020 +0,057 Bnpp Eq Cen 4,851 -0,124 Sop Ritass5b 5,274 -0,397 Fond Eucurt 7,890 +0,089
Prima Geo E 6,307 +2,904 Pion Az A Pa 3,722 +2,253 Al Multi50 4,935 +1,460 Zenit Monet 7,467 +0,067 Optima Ob Em 7,816 -0,484 Gest.ca.eu.b 7,056 +0,057 Bnpp Eq Dif 5,417 -0,055 Sopr 1 Ra5a 5,252 -0,417 Fond Eu Cy T 11,213 +2,169
Ubi Az Et 4,842 +3,175 Prgeoasiacly 6,690 +1,718 Alto Bilanc 16,560 +0,315 OB.EUGOVM/LT Pio.ob. Pe D 10,133 +0,158 Nex P.liquid 5,767 +0,104 Bp Step 4,994 -0,020 Sop Contr B 3,692 +1,876 Fond Eu De T 11,366 +2,785
Ubi Az.euro 5,439 +2,642 Prima G Asi 6,460 +1,684 Internaz 12,653 +0,604 Al Reeu L 32,787 -0,198 OB.A. SPEC. Nord Liquidi 6,178 +0,146 Bp Trend 4,951 +0,061 Sopr Contraa 3,682 +1,882 Fond Eu Fi T 5,413 +7,167
AZ.EUROPA Sai Pacifico 3,402 +1,704 Managcomp 50 5,088 +0,733 Al Reeu T 32,119 -0,202 Amundmc 2012 5,010 +0,080 Vega Monetar 5,854 +0,103 Bpvi Ob Rena 5,282 +0,495 Sop Gl.macb 5,062 -0,118 Fondit.eyplr 9,393 +0,053
Al Azeu L 16,113 +1,884 Soprarno Azi 2,964 +3,927 Arca Bb 30,484 +1,101 Anima Ob Eu 7,056 +0,028 Amundobb Eu 5,489 -0,036 Veg.mon.b 5,895 +0,102 Carige Flea 5,195 +0,058 Sopr Glmacra 5,008 -0,140 Fond Euyplt 9,457 +0,053
Al Azeu T 15,906 +1,890 Talento C As 107,459 +1,434 Arca 5stel C 4,590 +1,079 Cap Piu Coob 5,455 -0,037 Anima Conver 6,062 +0,681 Optima Money 6,135 +0,082 Car Fle Piu’ 4,502 -0,044 Sop Inf 1,5b 5,516 -0,036 Fondit Bd Lt 7,283 -0,492
Al Meu 6,981 +2,843 Ubi Azpacif 6,331 +1,801 Aureo Ff 1di 3,979 +1,713 Eur Bond 7,586 -0,276 Azimut T Tas 8,881 +0,045 Pio Liq Euro 5,064 +0,020 Con Alto Div 3,236 +1,665 Sop Inf 1,5a 5,487 -0,036 Fondit Bd Mt 10,938 -0,274
Amundeuro Eq 4,165 +2,259 AZ.PAESI EM. Azimut 23,186 +1,510 Arca Rr 8,908 -0,224 Cons. Obb.mt 5,091 +0,138 Prifixmoncly 8,580 +0,082 Con Mer Emer 5,059 +0,757 Sop Relval B 5,493 -0,795 Fondit Currr 7,856 +0,089
Anima Europa 3,900 +2,578 Al Azpaem L 9,335 +1,777 Bp Mix2 5,996 +0,621 Azimut Re Eu 15,576 +0,039 Cons. Obbl 5,121 +0,117 Prim Moncla 8,496 +0,071 Cons Mul Fle 4,802 +0,988 Sopr Rel Val 5,437 -0,785 Fondit Eu Cy 11,090 +2,165
Europa 12,644 +2,889 Al Azpaem T 9,211 +1,779 Bim Bil 22,190 +1,176 Bp Obb Euro 6,861 -0,029 Eufobcedola 6,078 +0,066 Prifixmoncli 8,593 +0,070 Consul. Plus 5,136 +0,332 Syn Tot Ret 5,187 +0,135 Fondit Eu De 11,241 +2,770
Iniz Eu 6,618 +2,161 Amundglemeq 5,064 +2,282 Carigebil50a 5,780 +1,743 Bim Obazeuro 6,928 -0,101 Euobbetico 5,405 -0,092 Sai Liquid 11,461 +0,017 Ec Fcapr1214 5,047 +0,378 Total Return 2,205 -0,045 Fondit Eu Fi 5,371 +7,141
Arca Az Eur 9,175 +2,160 Anima E Mark 9,614 +1,179 Cons. Bilan 5,201 +1,364 Bnleuroobbml 6,895 -0,145 Gestil Oca 7,029 +0,472 Syn Monet 5,012 +0,040 Epsqreturn 6,181 +1,245 Ubi Act Beta 4,731 +0,660 Fond Eutmt T 5,418 +1,689
Bim Az.eur 9,425 +3,118 Emmk Eq 7,114 +1,658 Epsdlongrun 6,121 +0,807 Bpvi Ob Eura 6,684 Gest.ocb 7,140 +0,493 Syn Tesor 5,041 +0,040 Eufgar03/13 5,160 +0,058 Ubi Alpha Eq 5,142 +0,097 Fondit Eu Tm 5,372 +1,665
Bnl Azieurop 11,732 +2,133 Arca Az P E 9,662 +1,845 Eubilaneurom 35,379 +0,965 Bpvi Obeumtb 6,686 Gro I B Self 5,813 -0,360 Ubi Euro Cas 7,270 +0,124 Eufgar06/12 5,130 +0,078 Ubi Pra.tr D 4,982 +0,525 Fonditalia 2,475 +0,324
Bnlaze Div 2,762 +1,358 Bnl Az Em 9,485 +2,110 Eusoluz40 6,161 +0,489 Cari Obeu La 5,659 -0,018 Nord Obbl. C 5,260 +0,979 B.p.vi.tesob 5,640 +0,089 Eufgar09/12 5,108 +0,059 Ubitotretmoa 5,117 -0,078 Fond Flexemt 2,499 +0,321
Bpvi Azi Eua 3,764 +2,033 Eufazpaesie 9,046 +1,652 Eusoluz60 24,207 +0,858 Carig Obea 10,860 -0,074 Pio.oe Dis 6,554 -0,213 LIQA.DOLLARO Eufgar12/12 5,122 +0,059 Ubitotretmob 5,136 -0,058 Fonflemul 9,378 +0,504
Bpvi Az Eub 3,766 +2,060 Fms-eq Gl Em 12,529 +1,738 Eu Bilanciat 26,863 +1,114 Qincomeeuro 7,403 -0,417 Prima F Em 12,842 +1,015 Euftesordoll 13,330 -1,783 Eufgar2sem06 5,253 +0,019 Unibanca Pl 5,244 +0,057 Fond Flmultt 9,439 +0,511
Carige Azea 5,329 +1,971 Fms- Eqnewwo 16,433 +1,853 Fideuram Per 12,498 +0,080 Eufobeuro 13,905 -0,444 Prfixemecly 13,122 +1,024 Euftesord$ 16,470 -2,335 Eufgar2tri07 5,130 Volterra Din 5,337 -0,037 Fond Flgr T 8,801 +1,022
Cons. Azione 8,510 +2,629 Gestil Em Mk 14,641 +1,210 Fondersel 46,488 +1,376 Eu Reddito 15,417 -0,272 Prima Forza 5,110 +0,275 FLESSIBILI Eufgar3tri07 4,969 -0,020 Volte Tr Gl 5,448 -0,329 Fond Flein T 8,510 -0,012
Portfolioins 5,218 +2,034 Gest.em.m.b 15,085 +1,242 Gesti Glass2 12,476 +0,419 Fondeu Beta 120,229 -0,463 Prima Forza 5,146 +0,253 8a+ Gpar 5,271 +0,419 Eufgar4tri07 5,224 -0,019 B.p.vi Rendb 5,287 +0,590 Fond Flopp T 7,798 -0,064
Euazeurmult 5,559 +1,963 Gestn Az P E 9,413 +1,795 Gestn Bil Eu 14,474 +1,153 Fonderseuro 8,023 -0,025 Prima Forza 4,654 +0,323 8a+ Latemar 5,110 +1,208 Eufgarisem06 5,299 +0,113 Zenitab.re I 5,849 +0,498 Fondit. Flin 8,471 -0,012
Euazpmieur 8,006 +1,767 Mc G.pem A 8,826 +1,976 Imicapital 30,492 +1,292 Gestil Lt Eu 8,096 -0,430 Prima Forz2y 4,705 +0,363 8a+ Monviso 5,122 +0,490 Eufgaritri07 5,169 Zenit Absret 5,764 +0,488 Fondit. Glob 110,376 +0,504
Eufazeurope 8,041 +2,329 Mc G.pem B 4,131 +1,975 Mc G.bil A 6,065 +0,664 Gest.lt.e.b 8,183 -0,426 Pri For 1 B 5,111 +0,255 Abis Flessib 5,709 +0,884 Eufprofdin 5,325 +0,890 Zenit Zero 4,568 +0,440 Fond Glob T 111,396 +0,515
Eu Euro Eq F 13,434 +1,919 Pepite Bric 4,088 +0,814 Mc G.bil B 4,498 +0,671 Gestil Mt Eu 14,921 -0,274 Pri For 2 B 4,656 +0,323 Agora Select 4,875 -0,266 Eufprofmoder 5,354 +0,413 ASSICURATIVI Fond Inflk T 13,879 +0,529
Fms-eq Eu 8,796 +2,661 Po.az.pae.em 10,879 +2,681 Nextam Bil 6,100 +1,077 Gest.mt.e.b 15,068 -0,265 Ubi Obbl.dol 5,413 -1,169 Agora Vp 6,307 +0,095 Eufprofprud 5,465 +0,165 Bpn Un Futur 2,940 -1,010 Fondit.infla 13,795 +0,525
Fondeu Eq Be 85,777 +2,573 Primgeopaemy 6,054 +2,437 Veg Sin Din 5,802 -0,052 Imirend 9,296 +0,108 OB.MISTI Agora Flex 6,774 -0,616 Eufrendass2a 5,225 +0,096 Bpn Un Overl 5,610 Interf. E Hy 7,541 +1,099
Fonderseurop 12,881 +2,482 Prima G P E 5,853 +2,415 Prima Forza 4,364 +1,042 Intra O Euro 5,999 -0,067 Alleanza Obb 5,396 +0,353 Alarico Re 4,388 +2,981 Eufrendass3a 5,476 +0,091 Cu V Allegro 4,470 +2,759 Intf.bd Em 10,636 +1,045
Gestil Europ 6,849 +1,512 Sai Paesi Em 5,980 +1,666 Prima Forza 4,444 +1,046 Leo Ob 7,561 +0,106 Alto Obblig 8,778 +0,263 Alkimis Cap 4,922 -0,243 Eufrendass5 4,861 -0,021 Cu V Andante 6,600 +0,457 Intf.bd Jap 6,156 -1,378
Gest.eur.b 7,022 +1,533 Ubi Az.merem 10,445 +1,982 Pri For 4 B 4,365 +1,042 Nord Ob E Mt 17,215 -0,023 Anima Fondim 19,793 +0,111 Al F100 L 4,154 +1,416 Euobietred 8,059 +0,062 Cu V Balan 5,380 +0,938 Intf.bd Usa 7,869 -1,267
Gestn Az Eur 8,237 +2,336 AZ.PAESE Sai Bilanc 3,744 +0,053 Vega Obb Eu 6,545 -0,015 Capitpiucb15 5,263 +0,477 Al F100 T 4,079 +1,417 Euteam1 5,996 +0,083 Cu V Eb $ B 5,760 -2,867 Interf.eq Em 9,179 +2,376
Imieurope 18,101 +2,335 Gestil Cina 10,378 +0,953 Sai L Dinam 4,403 +1,545 Veg.obeub 6,625 Sforzesc 10,037 +0,180 Al F15 L 5,386 -0,019 Eur Team 1 G 5,996 +0,083 Cu V Eb Dutc 3,190 +5,980 Int.eq.jap H 2,193 +3,249
Investit Eu 4,926 +2,220 Gest.cinab 10,678 +1,050 Syn Bil 50 5,611 +1,227 Optima Obble 6,896 -0,058 Arca Ob Euro 8,333 -0,227 Al F15 T 5,309 -0,019 Euteam2 5,674 +0,301 Cu V Eb Emub 7,140 -0,279 Intf. Eq Pac 5,379 +1,548
Laurin Euros — Gestil Easte 14,601 +0,794 Ubi Priv 3 5,465 +1,523 Pri Fix Mlty 5,760 +0,087 Azimut Solid 7,878 +0,369 Al F30 L 5,202 +0,231 Eur Team 2 G 5,666 +0,301 Cu V Eb Eur 3,820 +5,234 Ineqpaexja H 4,670 +1,965
Mc G.eu A 6,324 +1,836 Gest.ea.eu.b — Ubi Pordin 5,607 +0,791 Prima Fix Ob 5,745 +0,070 Bpmix1 5,889 +0,204 Al F30 T 5,126 +0,215 Euteam3 4,755 +0,656 Cu V Eb Itf 1,350 +2,273 Intf.equsa 5,479 +0,754
Mc G.eu B 3,581 +1,820 Gestil India 6,574 +2,431 Valori Resp 6,850 +0,958 Sai Eurobbl 12,823 +0,055 Bim Corpmix 5,482 +0,164 Al F70 L 27,621 +1,002 Eur Team 3 G 4,775 +0,653 Cu V Eb Jap 2,580 +1,176 Int.eq.usa H 4,988 +2,507
Nextam Az Eu 4,842 +1,318 Gest.indiab — BIL.OBBLIG. Syn Ob Eu Mt 5,200 -0,096 Bnl Telethon 5,949 +0,034 Al F70 T 27,066 +1,000 Euteam4 4,010 +0,957 Cu V Eb Na 2,890 +1,761 Intf.eqeurop 5,767 +1,854
Vega Az Eu 4,518 +2,125 AZ.INTER. Al Multi20 5,911 +0,561 Ubi Euro Ml 6,932 +0,014 Bpvi Ob Reda 5,702 +0,088 Ameuset2016 4,811 +1,050 Eur Team 4 G 4,032 +0,977 Cu V Eur 3,900 +4,558 Intf.eq Ita 8,321 +4,339
Veg.azeu B 4,581 +2,163 Al Az Glo L 3,065 +1,356 Caripa Cqbal 8,514 +0,555 Uniban Ob Eu 5,802 -0,138 Carige Bi10 5,482 +0,587 Amu Eurusa15 4,795 +2,545 Euteam5 3,872 +1,388 Cu V Eur 5,660 +3,473 Intf.eq Jap 2,745 +1,667
Optima Azeur 2,862 +2,178 Al Az Gl T 3,012 +1,346 Capipiu Cb30 5,013 +0,987 B.p.vredditb 5,703 +0,088 Civid. Rend 5,444 +0,498 Amundabsol 5,207 -0,058 Eur Team 5 G 3,894 +1,406 Cu V Eur.c 29,420 +0,410 Intf.eubd Lt 8,257 -0,482
Pio.az.vedis 6,612 +2,100 Al Multi90 3,723 +2,477 Managcomp 30 5,379 +0,280 OB.EUCORGRAD Civ.fir B 5,576 +0,523 Amundaztrend 96,642 +0,461 Eu Re Assets 4,195 +0,383 Cu V Gl. B 5,170 +0,388 Intf.eubd Mt 8,243 -0,266
Pio.az.eur 14,223 +2,442 Alto Int Az 4,247 +0,759 Mix 5,656 +0,551 Amundcorp3a 101,568 -0,434 Eudiversetic 7,902 +0,203 Dyn.allocat 5,226 Eu Strategi 13,385 +0,210 Cu V Global 5,020 +3,292 Intf.eu Co B 4,993 +0,160
Primgeoeucly 11,023 +2,359 Amundglob Eq 4,335 +2,000 Viscont 34,640 +1,118 Amundcogiu12 5,040 -0,474 Eurendita 5,971 +0,573 Amundequipe1 5,245 -0,019 Eu Totretbo3 4,577 +0,197 Cu V Japan 27,030 Intf.eu Curr 6,679 +0,075
Primg Eu Pmi 19,631 +1,447 Anima F Trad 12,664 +2,211 Arca 5stel A 5,454 +0,423 Cor B 7,297 +0,151 Eusoluz10 6,860 +0,248 Amundequipe2 5,178 +0,077 Federico Re 5,191 +0,116 Cu V Mosso 5,290 +1,341 Intf.ebst1-3 6,981 +0,014
Prigeupmicly 20,252 +1,468 Capipiu Coaz 4,677 +2,118 Arca Te 16,431 -0,073 Arca Bond Co 7,030 +0,228 Gest. Peraib 6,372 +0,252 Amundequipe3 5,176 +0,291 Fms-abs.ret 9,116 +0,430 Cu V Plus 10,986 In.eu.st.3-5 11,623 -0,095
Prima G Eur 10,673 +2,330 Mana Comp 90 4,164 +1,215 Aureo Ff 1va 4,969 +0,812 Carigecorpea 6,541 +0,138 Gest Peraia 6,318 +0,254 Amundequipe4 4,810 +0,670 Fondabglobal 97,139 +0,024 Cu V Prest 4,640 +3,803 Interf. Glob 56,373 +1,117
Sai Europa 9,959 +1,281 Val 20,222 +1,654 Azimut Scudo 7,619 +1,115 Eufobeurocor 5,569 +0,252 Intesa Cc Pd 5,673 +0,301 Amuneudpop14 5,060 +1,852 Ersel 2000 93,945 -0,451 Cu V Pro 10,930 +0,092 Interf.infla 13,717 +0,528
Soprarno Az5 3,771 +3,913 Arca 27 11,281 +1,248 Bp Inv Pr90 5,430 +0,092 Eucorpbrevet 7,438 +0,148 Nex.p.o.m 5,987 +0,419 Am Euciri15 4,957 +1,474 F1 Alpha Plu 6,417 +0,234 Cu V Pro. 70 5,680 +1,429 Interf.isne 34,506 +1,785
Syn Az Eu 5,901 +3,164 Arca 5stelde 3,377 +1,717 Bnl Protezio 22,573 +0,195 Eu Euro Corp 8,775 +0,023 Nord Etic Om 6,590 +0,091 Amundeur 14 5,210 +0,969 F1 Conservat 6,428 +0,047 Cu V Pro. 80 5,740 +1,056 Int Sys 100 9,499 +0,508
Talento Eu 118,505 +2,674 Aureo Azglob 8,709 +2,230 Bpvi Ob Inca 5,051 +0,557 Nord Ob E Co 7,567 +0,185 Veg Sin Mod 5,623 -0,636 Amundeucdwin 5,538 +1,895 F1 High Risk 6,685 +1,089 Cu V Pro. 90 5,770 +0,698 Int Sys 40 11,109 +0,171
Ubi Prameric 5,624 +2,199 Bp Az Int 3,553 +0,823 Carige Bi 30 5,144 +1,240 Pio.oecoet D 4,770 +0,252 Pio.ob.pi D 8,276 +0,036 Amundeudow13 4,872 +4,303 F1 Low Risk 6,637 +0,075 Cu V Tech 2,100 +2,439 Int Sys 80 10,089 +0,368
Uniban Az Eu 5,946 +2,306 Bim Az.gl 3,944 +1,388 Eu Moderato 6,529 +0,384 Pri F Impres 6,474 +0,186 Sai L Prud 4,902 +0,327 Eureka Dcall 5,433 +1,457 F1 Risk 6,409 +1,104 Cu V Usa C 27,860 Intf. Sys Fl 10,270 +0,244
AZ.AMERICA Bpvi Obt Vaa 3,489 +0,809 Fucino Chall 4,682 -0,043 Prifiximpcly 6,559 +0,199 Sai Performa 17,216 +0,070 Amundeudow 5,567 +4,017 Gestibrasile 5,035 -0,139 Ina Val Att 4,122 +0,439 Itf Globaltr 18,330
Al Azam L 13,744 +0,380 Bpvi Ob Valb 3,491 +0,838 Gestglass1 — Sai Ob Corp 6,584 +0,198 Syn Bil 15 5,281 +0,437 Amundeudrag 6,205 +1,688 Gestie Gap 5,352 -0,723 Ina Val Est 1,200 -1,316 Eurofixin 15,898 -0,238
Al Azam T 13,627 +0,376 Carig Azia 6,311 +1,643 Veg Sin Aud 5,660 -0,475 Syn Obb Corp 5,389 +0,130 Tot Ret Obb 4,284 -0,695 Ameuor2015 4,915 +1,613 Gesthardin 5,364 -0,056 Nv Ina Va At 7,841 +0,448 Globalequity 32,826 +1,284
Al Mam 5,297 +1,865 Civ F I Az 4,800 +1,373 Prima Forza 4,970 +0,526 Ubi Euro Cor 7,731 +0,272 Ubi Port.pru 6,125 +0,147 Amundeur2 14 4,909 +3,960 Gestharmod 5,301 -0,019 Rea Bil. Agg 6,626 +1,052 Ras Lux B E 58,172 -0,206
Alto Amer Az 4,626 +0,195 Civ.fia B 4,848 +1,380 Prima Forza 5,053 +0,537 OB.EUH YIELD Val.respobbm 6,165 +0,065 Amundeuri14 5,189 +3,470 Gestharviv 5,424 -0,055 Rea Bil. Att 8,736 +0,761 Ras Lux Eq E 39,207 +2,526
Amundusa Eq 4,209 +3,619 Cons. Global 4,113 +2,237 Pri For 3 B 4,970 +0,506 Eufobeurohy 7,058 +1,089 Zenit Obblig 8,111 +0,222 Amundfeeo 13 4,465 +3,428 Gestielletr 14,094 -0,564 Rea Cap Eu 12,784 +0,416 Ras Lux St D 144,563 -2,592
Americhe 9,070 +0,521 Euazmondomul 3,348 +1,856 Syn Bil 30 5,439 +0,816 Prfixhiyicly 7,831 +1,530 Zenit Obb.i 8,164 +0,233 Amundfeeo213 4,453 +3,055 Gest Tr.obce 4,956 -0,522 Rea Din Prot 13,045 +0,385 Ras Lux St E 65,471 +0,083
VR1TCM...............19.06.2010.............21:25:21...............FOTOC24

la tribuna ECONOMIA DOMENICA 20 GIUGNO 2010 13

CRISI A NORDEST Il vicepresidente degli industriali regionali


«Il governatore è attento, l’apertura ci sarà»

«Patto per lo sviluppo, basta indugi»


La Cisl Veneto a Zaia: convochi un tavolo. Favrin (Confindustria): atto dovuto
VENEZIA. «Basta indugi». Franca Porto, segretaria del- L’INTERVENTO
la Cisl Veneto, lo sottolinea chiaramente nella lettera

La coesione è l’oro del Veneto, ma deve essere usata meglio


con cui ha chiesto, ufficialmente, al governatore Luca
Zaia di aprire un confronto regionale per lo sviluppo.
Un tavolo «che metta insieme le rappresentanze sociali
ed economiche del Veneto». In attesa di un riscontro, la
Cisl incassa l’ok di Confindustria Veneto: noi ci siamo. di Franca Porto
«Credo sia non solo auspi- suo ruolo e delle sue poten- ervirà tutto l’oro del Ve- produttivo ed accettare la invitato alla violenza, ai ri- e un esteso volontariato. Un
cabile, ma dovuto» specifica
Antonio Favrin, vicepresi-
dente vicario degli industria-
zialità come area economica-
mente trainante per il Pae-
se» — scelta del Coni sulla
S neto per affrontare le
difficoltà dei prossimi
mesi. La crisi, dopo 18 mesi
cancellazione di altre decine
di migliaia di posti lavoro,
dobbiamo fare affidamento,
chiami della intolleranza e
del ribellismo economico, al-
le luccicanti dorature d’otto-
patrimonio che va salva-
guardato dai tagli.
Queste riserve d’oro del Ve-
li veneti, sulla necessità di candidatura italiana per le di progressiva erosione del si- come in tutte le grandi crisi, ne di chi proponeva il busi- neto, incedibili e non rapina-
un confronto regionale sulla Olimpiadi 2020 e alta velo- stema produttivo ed occupa- sulle nostre riserve auree. ness senza lavoro ed infine bili, in parte trasferite in tut-
crisi. «Guai — prosegue — se cità ferroviaria — e «la stret- zionale regionale, si è man- Che non sono quelle di far alle, oramai arrugginite, to il mondo con i nostri tre
in questo momento non ci ta della spesa pubblica richie- giata 80mila posti di lavoro, finta di niente e girare la te- propagande «anti» qualcosa. milioni e oltre di emigranti,
fosse un dialogo costruttivo sta dalla manovra correttiva tiene 50mila lavoratori nelle sta dall’altra parte, di atten- Siamo la regione che, fino in parte rimpinguate da cen-
con il mondo sindacale. Non del governo». Questi tre ele- spine della Cig, ne fa vivere dere la grande soluzione sal- a poco tempo fa, ha saputo tinaia di migliaia di immi-
possiamo menti, dice altri 60mila con il sussidio vifica o di rincorrere il tema dare immediatamente gam- grati provenienti da tutto il
permetterci la Porto, «im- di disoccupazione e mobilità. del giorno. Che non sono be a tutte le misure anticrisi mondo, dovremo saperle usa-
di distrugge- pongono a Ha assottigliato le riserve di nemmeno quelle dei capitali rese disponibili dalla politi- re al meglio, senza bruciarle
re risorse e tutte le rap- ossigeno di migliaia di picco- rientrati dall’estero: la parte ca nazionale grazie a una in- o svenderle, per affrontare
voglia di fa- presentanze le e grandi aziende, ha porta- sana, cioè la gran parte, del- tensa attività di concertazio- questa seconda parte della
re. Ritengo economiche to il reddito prodotto pro-ca- la piccola imprenditoria ve- ne a cui hanno partecipato crisi, probabilmente più peri-
LIGHTIMAGE

che il presi- e sociali del pite ai livelli del 1997. A tutti neta sulla propria impresa positivamente tutti, amici o colosa della prima.
dente Zaia Veneto uno è chiaro: non assisteremo ad ha impegnato la casa. avversari nella politica o nel- Diamo quindi un colpo di
sia estrema- straordina- una sua rapida conclusione. L’oro del Veneto è la sua l’economia. Siamo una regio- acceleratore alla concertazio-
mente sensi- Franca Antonio rio sforzo di La speculazione è tornata coesione, la sua compenetra- ne con delle relazioni sinda- ne sulle misure anticrisi per
bile agli effet- Porto Favrin azione comu- ad aggredire i mercati e ri- zione tra lavoro e impresa, cali che coinvolgono tutto il il lavoro, apriamo un tavolo
ti sociali del- ne che per- schia di mettere a repenta- la sua capacità di riconoscer- mondo delle imprese. Non so- per lo sviluppo, sfruttiamo
la crisi. Sono convinto che metta di sfruttare ogni spa- glio i pur modesti segnali di si in comunità (plurale) e in lo per obbligo formale ma in tutti gli spazi e tutte le vo-
l’apertura arriverà». zio politico, ogni prerogativa ripresa. Ripresa che comun- comunità (singolare), di sen- virtù di un reciproco interes- lontà positive di autonomia
Quello che allarma la Cisl istituzionale e ogni risorsa fi- que non avrà effetti automa- tirsi sempre regione dell’Eu- se collaudato da una lunga decisionale, mettiamo il me-
Veneto è l’effetto “sinergico” nanziaria». Il sì di Confindu- tici sull’occupazione, anzi. ropa dell’Unione e non della pratica. Siamo una regione glio del Veneto al servizio dei
legato alla sommatoria di tre stria c’è, quello della Cgil — La manovra sulla spesa pub- contrapposizione localistica. dove il welfare funziona veneti, tutti. Subito, senza ul-
fattori. Ai «deboli segnali di che con Emilio Viafora ha blica del governo non facili- Questo metallo prezioso non mantenendo forte il ruolo e il teriori indugi.
ripresa con zero effetti sul- già caldeggiato questa solu- ta poi le cose. A questo pun- sempre è emergente. Ma ha peso dei servizi pubblici at- L’oro, anche quello del Ve-
l’occupazione» si aggiungo- zione — anche. La palla pas- to, se non vogliamo sacrifica- saputo, nel tempo, resistere torno ai quali si è sviluppato neto, va ben speso, non va
no, infatti, «il mancato rico- sa al governatore. (m.mar.) re pezzi interi di apparato al peso del piombo di chi ha un qualificato Terzo Settore buttato.
noscimento al Veneto del A RIPRODUZIONE RISERVATA

CONFARTIGIANATO

Ok alla stretta dei controlli


La manovra taglia mille giovani farmacisti
sulle imprese «apri e chiudi» Denuncia della categoria: «In regione impatto drammatico»
VENEZIA. «Dei due giovani anche negli anni a venire.
VENEZIA. La Confartigianato del Veneto esprime soddi- farmacisti, in media, che og- Anche i percorsi universita-
sfazione per l’articolo relativo al contrasto del fenomeno gi lavorano nelle farmacie ri si erano adeguati per forni-
delle imprese «apri e chiudi» inserito nella manovra cor- del Veneto, uno perderà il po- re una preparazione sempre
rettiva, in discussione in questi giorni in Parlamento. «Un sto e sono stimate nella cifra più specifica e mirata al
provvedimento assolutamente necessario — dichiara Pao- di 1.000 le famiglie che perde- “banco” della farmacia, in
lo Fagherazzi, leader regionale degli edili di Confartigiana- ranno la loro prima fonte di rapporto a una domanda di
to del Veneto — che metterà finalmente sotto i riflettori le sostentamento». Alberto Bi- lavoro crescente».
imprese che cessano l’attività entro un anno dalla data di ghignoli, presidente Agifar Anche per Marco Bacchi-
inizio considerandole in modo specifico ai fini della sele- (Associazione Giovani Far- ni, presidente di Federfarma
zione delle posizioni da sottoporre a controllo da parte di macisti di Verona) e in que- Veneto, la situazione è dram-
Agenzia Entrate, Guardia di Finanza e Inps, in modo da as- sta occasione portavoce di matica. «La tendenza delle
sicurare una vigilanza sistematica sulle situazioni a speci- tutte le associazioni venete, aziende farmaceutiche a delo-
fico rischio di evasione e frode fiscale e contributiva». lancia l’allarme. «Siamo dav- calizzare la produzione — di-
Solo in Veneto nel corso del 2009 il ministero delle Fi- vero preoccupati per la perdi- ce — ha fatto sì che sul mer-
nanze ha individuato oltre 4mila casi, pari ad un terzo del- ta di posti di lavoro perché le cato del lavoro si riversasse-
le cessazioni registrate, quasi esclusivamente relativi a proiezioni economiche realiz- DIETRO IL BANCONE Tagli in vista per i giovani farmacisti del Veneto ro molti laureati licenziati o
ditte individuali. «Il nostro ufficio studi — sottolinea Da- zate all’indomani della mano- inoccupati, assorbiti quindi
niele Parisotto, presidente regionale degli installatori di vra sono quanto mai realisti- sarà costretta a ridurre il ultimi anni avevano puntato dalle farmacie territoriali. Il
Confartigianato — ha stimato che circa il 65% di queste che e non lasciano margine personale se il proprio bilan- tutto sui collaboratori laurea- futuro è davvero nero per
operazioni riguardano aziende coinvolte nel sistema dell’e- di dubbio. La farmacia, seb- cio non le consentirà di paga- ti, per la professionalità in moltissimi di loro, un mi-
dilizia e dell’installazione di impianti, molto spesso avvia- bene erogatrice di servizi re gli stipendi ai collaborato- grado di offrire all’utenza, e gliaio solo in Veneto. Senza
te da imprenditori extracomunitari che grazie a questa pubblici al cittadino, è un’a- ri. Eravamo molto soddisfat- adesso, oltre ai numerosi ta- contare poi le farmacie, una
pratica ottengono il rinnovo del permesso di soggiorno». zienda privata e quindi, non ti della strada intrapresa dal- gli, temiamo che si assisterà cinquantina, che in Veneto
avendo sovvenzioni statali, le farmacie venete che negli a una inversione di tendenza chiuderanno i battenti».

John Elkann ospite dei Polegato a Venezia TRIB U N A L E D I TRE V IS O


INFOCAMERE: NEL 2009 MADE IN ITALY: NASCE
F A L L . N . 1 6 0 /0 9
RICAVI PER 108 MILIONI L’EXPO WEST AFRICA Auto tr a s p o r to p e r c o n to te r z i
L’assemblea degli azionisti Agenzia per il Commercio III° AV V IS O D ’AS T A
di InfoCamere - Società Con- Internazionale Africa e l’E-
sortile di Informatica delle xpo permanente del Made in L ’IS T IT U T O V E N D IT E G IU D IZ IAR IE comun ica ch e M AR T E D I’ 2 9
Camere di Commercio - pre- Italy nel West Africa si met- G IU G N O 2 0 1 0 a lle o re 9 .3 0 in T re v is o , V ia S a n F r a n c e s c o d i
sieduta da Alessandro Barbe- tono al servizio delle aziende S a le s n . 1 p re s s o la p ro p ria s e d e , p roce d e rà a lla v e n d ita d i:
ris, ha approvato il bilancio italiane che desiderano pro-
2009, che registra ricavi per muovere i loro prodotti nel - circa 3 0 0 mt. d i s ca ffa la tura me ta llica comp on ib ile p orta p a lle ts ;
108 milioni, ed un risultato nuovo mercato emergente - ca rre llo e le v a tore re tra ttile , a ltro ca rre llo, tra n s p a lle t, a v v olg i p a l-
netto sostanzialmente in pa- west africano. L’Expo perma- le ts , te n d ire g e tta ;
reggio. «Il positivo andamen- nente è dotato di proprio sho- - a rticoli e d a ttre z z a tura v a ria p e r lo s tocca g g io – log is tica d i me rce ;
to economico della società — wroom in Benin, Cotonou -
informa una nota — ha con- zona franca - con la prospetti- - comp ute rs , mob ili p e r uffici;
sentito la riduzione da 5,8 a va di estendere questo pro- in un un ic o lo tto a l p re z z o b a s e rid o tto a E uro 2 3 .0 0 0 ,0 0
3,8 milioni dei contributi con- getto anche in Togo. I promo-
sortili dovuti dalle Camere tori sono Katia Mazzucato e John Elkann è stato ospite nella residenza veneziana della famiglia Polega- P e r v is ion a re , p re v io a p p un ta m e n to in v ia n d o ric h ie s ta v ia fa x a l
di commercio». Tra le inizia- Giovanni Poletti e la sede ita- to, Palazzo Gatti (nella foto Mario Moretti Polegato con Elkann e il figlio n . 0 4 2 2 /2 9 8 8 3 0 e p e r ma g g iori in forma z ion i riv olg e rs i a ll’I.V .G . d i
tive più importanti del 2009 liana è nel Padovano, a Casel- Enrico). Moretti Polegato ha tenuto una lezione al master “Collège des T re v is o – te l. 0 4 2 2 /4 3 5 0 2 2 .
la Comunicazione Unica. le di Selvazzano Dentro. Ingénieurs Italia” Scuola Alta Formazione al Management di Torino.
P12POM...............19.06.2010.............21:07:37...............FOTOC24
TD1POM...............19.06.2010.............21:33:36...............FOTOC24

la tribuna PAGINA APERTA DOMENICA 20 GIUGNO 2010 15

MONTEBELLUNA sballate che tanto sembrano


danneggiare l’economia loca-
Serata per Rigoni Stern le basata sul turismo mi sem-
con dedica alla Scattolon bra un po’forzata.
Io, quando decido di anda-
Mercoledì ho partecipato
in biblioteca a Montebelluna SEGUE DALLA PRIMA
DALLA PRIMA/CESCHIN Certo, i partiti da soli non
re da qualche parte, sia esso
un concerto rock all’aperto o
ad una bella serata dedicata
a Mario Rigoni Stern. Bepi
De Marzi ha letto, cantato e
raccontato dello scrittore del-
persone, dove ognuno ha
un compito e si sente impor-
tante. Il direttore dei lavori
DATECI SUBITO DEI CARPENTIERI bastano. Infatti, affinché
quello del centrosinistra non
rimanga poi un eterno can-
tiere con una scritta del tipo
un’adunata degli Alpini
(quando posso ci vado) non
mi lascio influenzare dalle
previsioni del tempo fatte da
l’Altopiano a due anni dalla ha maggiore responsabilità, il lavoro degli insegnanti; en- rori del recente passato e met- «ci scusiamo per il disagio, eredi più o meno attendibili
scomparsa, assieme alle voci ma senza geometri, carpen- trare in un mobilificio e re- tersi subito a macinare idee, stiamo lavorando per voi», del famoso colonnello Ber-
dei Crodaioli e ha commosso tieri e manovali la casa non spirare l’odore della segatu- a valorizzare le competenze, forse sarebbe utile che anche nacca. Ci vado e basta, e se
tutto il pubblico presen- arriverebbe mai al tetto. Poli- ra e della vernice; visitare ad aprire un cantiere dove la i suoi elettori cominciassero piove pazienza.
te. Alla fine è stato richie- ticamente un cantiere dovreb- un vigneto da gennaio a set- discussione non sia più sul a traguardare attraverso la C’è poi quella di una setti-
sto fuori programma il canto be essere uno spazio libero tembre e non solo presenzia- colore del gatto, ma sulla rete di plastica arancione e mana fa su quell’inno canta-
«Signore dalle Cime» e in dove si elabora un progetto, re alle mostre dei vini e alle sua capacità di prendere i to- osservassero quale è lo stato to fuori tempo massimo ai
cuor mio l’ho dedicato a Li- lo si mette nero su bianco e feste in cantina. Insomma pi. dell’arte. Solo per curiosità o piedi del Montello e che ha
viana Scattolon che, pur non poi si cerca di realizzarlo. prendere appunti, parlare C’è da augurarsi che la fa- magari per dare un contribu- creato un gran vespaio a li-
conoscendola da vicino, l’ho Senza personalismi e senza poco e ascoltare tanto. se congressuale per il rinno- to ai lavori in corso, cioè ca- vello nazionale, stranamente
sempre ammirata e stima- veti nei confronti di nessuno. L’ultima volta che ho dato vo del Partito Democratico pire cosa possono fare loro, più dalla parte della sua mag-
ta. Una donna con la D Non è una cosa che si fa a un consiglio al centrosini- provinciale costituisca nei concretamente, per questo gioranza. Quel «Va pensie-
maiuscola, come tante donne tavolino in poche settimane, stra è accaduto quasi uno prossimi mesi una parte im- progetto, come possono dare ro» cantato alle elementari &
che a volte sanno dare in po- magari rincorrendo il centro- psicodramma. Suggerivo, co- portante di questo progetto, una mano. Arrivando con medie negli anni’60 aveva un
litica molto più degli uomini. destra e cercando di parlare me volevano migliaia di in cui le culture politiche - co- delle soluzioni e delle propo- altro significato e lo cantava-
L’avevo vista di recente in te- al suo elettorato anziché al iscritti e di elettori, di candi- me anche recentemente ha ri- ste, invece che con dei cahiers mo perché ci piaceva, ancor
levisione e a dir il vero era proprio. Bisogna avere la dare Laura Puppato alla pre- badito Bersani - non riman- de doléances. L’autocommise- prima che diventasse «mono-
molto cambiata, ma mai presunzione di parlare a tut- sidenza del Veneto. Niente gano delle correnti, ma di- razione non serve a nessuno. polio di una parte», come pu-
avrei immaginato che se ne ti, ma con parole, soluzioni e da fare, si è puntato su Giu- ventino degli ingredienti. E i Bisogna cominciare invece a re cantavamo guidati dall’in-
fosse andata così in fretta. candidati che abbiano un seppe Bortolussi, una perso- dirigenti e gli amministrato- metterci la faccia e a sporcar- segnante quell’inno naziona-
Che dire? Mai dimenticarci profilo riconoscibile. Per co- na tecnicamente preparata, ri eletti, nessuno escluso, do- si le mani. le, bistrattato e per molti an-
che siamo di passaggio. Non struire un progetto occorre ma che non parlava né alla vrebbero sentire tutta la re- Perché se si è toccato il fon- ni quasi dimenticato anche
so se lei preferisse il mare o ad esempio andare in una testa né al cuore del centrosi- sponsabilità e l’entusiasmo do non è il caso di continua- dai pallonari in mutande tan-
la montagna, ma una donna scuola media, seguire qual- nistra. L’epilogo è noto. Man- di dar vita ad una sfida nuo- re a scavare. to osannati & strapagati.
così energica mi piace imma- che ora di lezione e osservare ca poco meno di un anno alle va con persone fresche e moti- Daniele Cerschin Concludo con la notizia di
ginarla «lassù per le sue elezioni provinciali, sarebbe vate, scelte in base a criteri oggi, la storia del prosecco
montagne». Cordiali saluti il caso di non ripetere gli er- di meritocrazia. senza alcol prodotto a Mare-
sindaco Liviana. no di Piave dedicato agli emi-
Annamaria De Grandis ri del Dubai & ai bambini.
Castelminio di Resana manda: faranno a posta a di- giorno, allora? Le ultime pre- nella mia & sua terra quanto Non è passato molto tempo
re che non c’è posto, che le li- notazioni, giudicate voi: Eco- STRANEZZE colui che ci governa in ambi- da quando Paris Hilton pro-
SANITÀ ste sono piene e che bisogna cardiografia, pren. 12/05 al
Il meteo federalista di Zaia to nazionale che, a differen- moter del prosecco in lattina
aspettare per forza? Dove sta 29/11; Elettrocardiogramma za di Luca Zaia, sembra diffi- atterrò in elicottero dietro la
Del Favero i tempi d’attesa il marcio che il signor Del Fa- (holter) pren. 12/05 al 09/09. l’Inno e il prosecco del Dubai dare della stampa (non so- cantina dei Colli del Soligo
i conti proprio non tornano vero non spiega? Perché i
dottori non fanno ambulato-
Siamo arrivati ad essere peg-
gio del sud Italia. Due parole le devo dire sul-
lo...). Mi sento obbligato per
amore del libero pensiero.
creando un vespaio di pole-
miche. Ora che anche la fa-
Caro Direttore, rilevando rio anche il pomeriggio? La- Italo Buosi le ultime uscite del neogover- Innanzitutto l’ultima storia mosa Nutella che ha alimen-
da un articolo, pubblicato vorano solo quattro ore al Conegliano natore veneto, tanto amato sulle previsioni del tempo tato intere generazioni sem-
sulla sua Tribuna del 12/03, bra entrare nella lista dei cat-
la dichiarazione del Diretto- tivi cosa dirà Zaia in proposi-
re della Usl 7 Del Favero ove L’INTERVENTO to?
asseriva che le liste d’attesa di Giuliano Rosolen * tempo lancia un appello per- Tarci
all’ospedale per visite ambu-
latoriali andavano dai 30 ai
60 giorni.
Ebbene, io dovevo fare S
ì all’impresa in un gior-
no: il Governo vari la ri-
forma in tempi rapidi.
LA CNA: SÌ ALLA LIBERTÀ D’IMPRESA ché non divida il Paese su un
obiettivo così importante.
L’adeguamento della Costi-
tuzione non deve essere un
VIABILITÀ
Solighetto

una visita cardiologia impor- La Confederazione nazionale ti avanti, con coraggio, que- strazioni che intervengono. tabù, però non serve affatto Spiegatemi a cosa servono
tante e la lista d’attesa era di
quattro mesi. Non potendo
dell’Artigianato e della Picco-
la e Media Impresa (CNA)
sta volontà di riforma. An-
che perché la burocrazia ha
Una montagna di autoriz-
zazioni che ruba energie, sol-
modificare l’articolo 41 per
rendere più competitiva l’im-
tutte queste «rotonde»
aspettare tanto, se non ri- provinciale di Treviso acco- un costo per l’impresa, un co- di e tempo. Tempo che, nell’e- presa italiana. Non è infatti Sono un vostro lettore e
schiando, feci la visita priva- glie con favore la proposta sto che ogni anno brucia nel- conomia globalizzata, è un sul livello delle leggi fonda- mi sono posto un quesito,
ta al costo di euro 130. Il car- del ministro Tremonti di in- la sola Marca Trevigiana ol- fattore strategico. mentali che bisogna interve- che credo non interessi solo
diologo mi ordinò un control- trodurre l’autocertificazione tre 235 milioni di euro. Risor- Rubare tempo all’impresa nire, ma su livelli gerarchica- a me: vedo che ovunque si co-
lo «cardio bip» da riportare e controlli ex post per sfolti- se che potrebbero essere in- significa infatti erodere la mente inferiori, quelli della struiscono rotonde, anche su
dopo un mese per sua visio- re la selva di adempimenti vestite in cose ben più utili sua competitività. Ed erode- legislazione ordinaria e delle strade pochissimo frequenta-
ne. Dovetti fare un altro ap- burocratici che scoraggia la che in carte bollate. re la competitività d’impresa procedure amministrative. È te e perciò mi chiedo a cosa
puntamento e pagare altri eu- voglia di intraprendere an- Oggi, se un imprenditore significa togliere chance al- necessaria, ad esempio, una servano.
ro 50. Dimenticavo di dire che dei più volenterosi. vuole avviare un’attività sa l’intero Paese. Mettere di fat- normativa non più prescritti- Io in particolare percorro
che l’attesa per il primo ap- Come associazione di cate- che dovrà affrontare in me- to un veto a chi ha voglia di va ma precettiva che impe- la Castellana un quindici o
puntamento fu solo di 10 gior- goria, lo diciamo da tempo dia 75 adempimenti burocra- intraprendere, che già deve gni l’amministrazione pubbli- venti volte la settimana sop-
ni contro i cinque mesi pro- agli esecutivi di ogni colore tici e coinvolgere 20 ammini- affrontare mercati instabili, ca esclusivamente nei con- portando disagi specie al se-
posti per una visita normale. politico: l’Italia ha bisogno di strazioni pubbliche. ricavi incerti e investimenti trolli. Inoltre bisogna trasfe- maforo della circonvallazio-
Mia moglie per una ecogra- una rivoluzione copernicana Alcuni esempi: per aprire crescenti, significa deprime- rire tempestivamente compi- ne di Castelfranco (non si va
fia all’addome chiesta 15 gior- che ribalti il ruolo della sua una carrozzeria bisogna effet- re la crescita. ti istruttori a soggetti priva- mai avanti) e peggio ancora
ni fa, le fu dato l’appunta- burocrazia, trasformandola tuare 76 pratiche coinvolgen- La battaglia per la libertà ti. all’incrocio di Casella d’Aso-
mento per novembre, sei me- da apparato formalista e in- do 18 amministrazioni pub- d’impresa deve pertanto ap- Se la devastante crisi eco- lo con la Bassanese, lì c’è da
si d’attesa. L’ha fatta privata- vadente, dotato di potere au- bliche; per avviare l’attività partenere a tutte le categorie nomica porterà almeno la ri- piangere nelle ore di punta.
mente aspettando 5 giorni. torizzativo, ad alleato dell’im- di fotografo (ditta individua- di lavoratori e a tutti i cittadi- forma della burocrazia italia- Però da sempre non è stato
Quando ho fatto la visita car- prenditore (e del cittadino) le) ne sono necessarie 55 e so- ni, non solo agli imprendito- na, più libertà di intrapren- fatto niente, neanche un mi-
diologia di pomeriggio non responsabile, dotato preva- no ben 22 le amministrazioni ri. Ma deve essere una batta- dere e un nuovo rapporto tra sero semaforo. Non potreste
ho visto che un dottore al la- lentemente di potere di con- interessate; per far partire glia condivisa, non contesa. lo Stato e i cittadini, non dare la sveglia a chi di dove-
voro e questo per ben due trollo. una società di costruzioni Per questo la CNA incorag- sarà passata invano. re?
volte. Gli altri ambulatori Saremo dunque a fianco di edili c’è bisogno di 73 adempi- gia il Governo a procedere (* Direttore della CNA Valentino Pizzolotto
chiusi. Quindi il popolo si do- qualunque Governo che por- menti e sono 18 le ammini- su tale strada e allo stesso provinciale di Treviso) E-Mail
P13POM...............19.06.2010.............21:27:03...............FOTOC24
TC1POM...............19.06.2010.............21:31:55...............FOTOC24

www.r u g o lo a u t o .c o m DOMENICA www.r u g o lo a u t o .c o m


20 giugno 2010

C O N C E S S IO N A R IA
17 C O N C E S S IO N A R IA

La riunione di maggioranza a Ca’ Sugana svela i piani di Basso: investiti i 2,6 milioni arrivati dal «tesoretto»

Monigo, park per la Celtic: 400 posti


Illuminazione in strada Ovest, mezzi, telecamere, carotaggi in zona Ghirada
di Federico de Wolanski
Soldi per pagare espropri e lavo- sale e liquidi per ristrutturare un
ri necessari a realizzare il par-
cheggio di via Olimpia, a Monigo,
po’ di palazzi pubblici e magazzi-
ni. Ecco alcune voci del piano di
A S. ARTEMIO
prima della Celtic League; sondag-
gi per evitare che via Ghirada si
allaghi ancora; 110.000 euro per
investimenti del settore Lavori
pubblici. L’assessore Basso l’ha il-
lustrato venerdì sera alla maggio-
Acqua pubblica
comprare un nuovo mezzo spargi- ranza riunita a Ca’Sugana. L’Ats a convegno
Cauto e sfuggente dopo
aver avuto conferma del giro- «La garantiamo»
conto da 2.675.000 euro avuto
dal settore Patrimonio, mer- Acqua pubblica o priva-
coledì, l’assessore ai lavori ta? Dopo il dibattito politi-
pubblici aveva in reltà le co prende la parola la so-
idee ben cietà responsabile del ser-
chiare sulle vizio idrico provinciale
TRASPORTO priorità di (Alto trevigiano servizi)
spesa. Tant’è che martedì prossimo ha
La Regione avvia che le ha
sciorinate ve-
organizzato un dibattito
sul tema con l’intenzione
i bandi europei nerdì, duran-
te la riunio-
di coinvolgere la cittadi-
nanza nelle strategie futu-
FOTOFILM

FOTOFILM
ne di maggio- re.
E’ iniziato il percorso che ranza a Ca- L’Alto trevigiano Servi-
porterà metterà in gara, in ’Sugana. la polizia locale, i contributi ni di palazzi, magazzini, de- mento (168mila euro) per ri- zi, cui partecipano 54 co-
autunno, il servizio di tra- Obiettivo: per le associazioni sportive e positi per oltre 300.000 euro. fare porfido-gruviera delle muni della Marca, vuole
sporto pubblico nelle varie spiegare la culturali. Ma l’attenzione Più alto (400 mila euro circa) strade del centro, e per paga- porsi a garanzia di traspa-
province della Regione, tra «manovra di maggiore l’ha avuta Basso, il fondo investito per illumi- re nuove asfaltature. In più: renza. «Il cittadino deve
cui Treviso. A Venezia è par- giugno» con chiamato a illustrare il suo nare viale della Repubblica un fondo per realizzare qual- essere il vero protagoni-
tito infatti l’iter burocratico cui l’ammini- maxi-fondo. (tratto San Pelajo-Luzzati) co- cosa del piano di «messe a sta» segue Fighera. L’ap-
che permetterà di definire i strazione ha Mezzi. Ca’Sugana rinver- me detto da Gobbo in tempi norma» da 9 milioni fermo puntamento è per il 22 giu-
contenuti e i vincoli del ban- ripartito dirà il parco mezzi eliminan- elettorali. Co-finanziamento nel cassetto e intervenire sul gno alle 17.00 nell’ audito-
do europeo per il quale le metà dei 6,6 do quelli con più di vent’an- per acquistare videocamere cimitero maggiore. rium della Provincia di
aziende di trasporto locali milioni di ni di vita. Si tratta soprattut- e sistemi di sorveglianza per Ghirada. Si è allagata (pe- Treviso e fa seguito alla
stanno tremando, In primis avanzo di to dei Piaggio Porter (datati il museo di Santa Caterina. santemente) nel 2006. Rialla- vasta raccolta firme già

FOTOFILM
La Marca, che con Actt, Ctm amministra- 1981), ma anche di qualche Park e porfido. Urge spia- gata nel 2009 e di nuovo sotto fatta dal Comuitato acqua
e Atm non ha ancora ultima- zione 2009. auto di servizio. A bilancio nare l’area verde di viale l’acqua a fine maggio. Basso pubblica a fine maggio ia
to la fusione. Sul tavolo 70.000 euro cui si aggiunge- Olimpia per lasciare spazio a non poteva non intervenire. Treviso e negli altri comu-
i contributi ranno i 110.000 euro necessa- oltre 400 parcheggi per lo sta- «Sono in corso sondaggi, per L’assessore ni della Marca oltre che
per il socia- ri a comprare il nuovo mez- dio di rugby (a sua volta da capire dov’è il problema» ha Giuseppe nelle piazze e nelle vie di
le, i fondi per i nonni-vigile, i zo spargisale (la gelata del- allargare), di qui il fondo: spiegato al consiglieri assicu- Basso altre città d’Italia.
18.000 euro ad ingrassare le l’inverno scorso ha insegna- 350 mila euro comprensivo rando che buona parte di ciò La Ghirada
magre casse dell’Estate Tre- to qualcosa). di lavori e espropri. Soldi che avanza dalle spese sarà e un park
vigiana, il finanziamento per Lavori & Co. Ristrutturazio- per aumentare lo stanzia- usato per intervenire lì.

Il piano risparmia Aertre, Farmacie e Mercati: approda in consiglio a luglio. Zugno: serve tempo per discuterlo

Crematorio sul mercato entro l’anno


Il «Supremum vale», il cre- fiuto: Marca Ambiente. Vi do-
matorio realizzato dal comu- vrebbero confluire Treviso 1
ne nel cimitero di Santa Bo- Cit, Treviso 2 Priula, Treviso
na e pagato 1.350.000 euro, 3 Destra Piave Al e i due baci-
sarà il primo pezzetto di Tre- ni indipendenti: Treviso e
viso Servizi ad essere messo Mogliano. Rispettivamente
sul mercato. Il bando sarà Risiko partecipate: ora il «Supremum vale», nel 2011 TrevisoServizi smantellata con Treviso Servizi e Moglia-
pubblicato entro dicembre no Ambiente. E’ un risiko da
poi, nel 2011, partirà lo spac- 50 milioni di euro che coin-
chettamento del resto della volge 8 Cda diversi ed è anco-
società. ra tutto da fare.
E’ il piano di dismissioni Treviso Sinergie. Ad oggi
delle aziende partecipate di- resta a Ca’Sugana, per il pia-
segnato da Ca’Sugana, che cere dei dipendenti che tre
salva tutto, fuorché la so- giorni fa hanno scritto al co-
cietà che si occupa di rifiuto, mune per chiedere lumi. Per
verde, cimiteri. La delibera la giunta «è utile»; o per me-
verrà messa nero su bianco, glio dire: è inutile metterla
FOTOFILM

con ogni probabilità, la pros- all’asta visto che «fuori mer-


sima settimana, ma non riu- cato», come evidenziato dal
scirà ad andare in discussio- massimo dirigente di Ca’Su-
ne nel consiglio comunale di gana in una lettera interna
giugno. Questione di tempi, scoperta da La tribuna. Scar-
strettissimi per permettere tato, perché sconveniente,
un’adeguata discussione al- l’accorpamento con ciò che
l’interno dell’esecutivo e in resterebbe di TrevisoServizi
commissione. I precedenti in- tolto il rifiuto.
fatti impongono massima Farmacie. Inizialmente
cautela in fatto di partecipa- sembrava che quel 20% nella
FOTOFILM

te. Un mese fa, l’assessore al società che gestisce le farma-


bilancio Fulvio Zugno la deli- cie comunali fosse destinato
bera l’aveva già pronta e ap- sua gestione verrà tolta alla ganziol, Villorba, Paese). E’ a finire sul mercato. Negli ul-
provata dalla giunta. Preve- Treviso Servizi e affidata a la linea Gobbo. E su questa timi giorni il cambio di rotta.
deva l’esternalizzazione di terzi con un bando di gara da stanno lavorando uffici e po- «Economicamente sarebbe
tutta la Treviso Servizi, con pubblicare e chiudere entro litici. Cimiteri? Idem. Diver- un affare conveniente —
il settore rifiuti da inglobare dicembre. Poi toccherà al re- so il caso del settore noli-tra- chiosa l’assessore al bilancio
in Marca Ambiente, verde, ci- sto, che in onore di un ragio- sporti, più esiguo e meno pro- Zugno — ma abbiamo deciso
miteri e noli-trasporti da met- namento in corso non verrà blematico anche in caso di che prevale l’interesse pub-
tere sul mercato. La maggio- toccato prima del prossimo cessione. blico sulla gestione delle far-
ranza (al K3) andò su tutte le anno. La strategia prevede di Rifiuti. La partita è compli- macie».
furie e impose lo stop, e una scaricare il comparto verde cata. Simile a quella che si Aerei e frutta. Aertre non
riflessione condivisa. dalla lista aziendale di Ca’Su- sta giocando per la realizza- si cede, anche se il Comune
Cimiteri e verde. Di qui la gana cercando di costituire zione dell’azienda unica di ha solo il 2,6% delle quote
nuova strategia, quelle che una nova società consortile, trasporto. Cassonetti, uomi- del Canova. Save (che rende)
prevede lo «spacchetto ragio- capace di gestire il servizio a ni e mezzi targati Treviso nemmeno. E così i Mercati,
nato» della società guidata Treviso, ma anche nei comu- Servizi e affidati al comparto almeno fino al 2011, di cui re-
da Visentin a partire dal cre- ni contermini e politicamen- puntano alla grande azienda centemente è stato rinnova-
matorio di Santa Bona. La te affini (leggi Ponzano, Pre- provinciale di Gestione del ri- to il Cda. (f.d.w.)
TC2POM...............19.06.2010.............21:32:59...............FOTOC24

18 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 TREVISO la tribuna

Sulla questione della truffa da 4 milioni il direttore generale ricorda alla ditta informatica il ruolo dell’Usl 9

Dario: «Non accetto accuse dalla Sigma»


«Abbiamo denunciato e vogliamo la verità. Qualcuno sa di più? Parli»
Sulla mega-truffa (4 milioni) all’Usl 9, per la quale l’a-
zienda sanitaria ha chiesto i danni anche a chi ha forni-
«La loro conferenza
to il sistema informatico, la ditta interessata, la Sigma, non racconta nulla
ha già attaccato i vertici Asl, annunciando controffensi- STAMANI
va. La parola va al direttore dell’Usl 9, Claudio Dario. che già non si sapesse» Cal di Breda chiusa
Il presidente di Sigma di- no? Stamani dalle 8,30 via Cal
ce: «Se abbiamo sbagliato «La collaborazione sta con- di Breda a Sant’Artemio
ce ne andiamo, ma se ha tinuando in base a un nuovo resterà chiusa per la di-
sbagliato qualcun altro, se contratto, che ricalca quello sputa dei campionati trico-
ne vada lui». Un sontuoso regionale del 2008 e che è lori di ciclismo: in palio il
attacco frontale? molto diverso, nella sostan- titolo della categoria para-
«A chi? Non ha detto il no- za, da quello precedente. Ma limpici. Deviazioni segna-
me, mi pare. Dario? Lo dite questo Sigma ha dimenticato late in loco.
voi, lui non l’ha detto». di dirlo, nel corso della confe-
Sigma dice che la Bolzan renza stampa convocata ie- PRO LOCO
LIGHTIMAGE

iniziò a rubare nel 1996, ri». Il summit di Vicenza


cinque anni prima che la Qualcuno, seguendo la
società avviasse il servizio vicenda, le intercettazioni Pro Loco trevigiane in pri-
per l’Usl 9. Lei nel 1996 Sopra, Eugenio Pozzo, direttore e altro, invece di prender- ma fila, con i loro numeri
non era il direttore dell’U- della Sigma informatica sela con lei si è fatto l’idea di assoluto valore, oggi
sl, o sbagliamo? A destra, Claudio Dario che gliel’abbiano fatta in agli stati generali in pro-

FOTOFILM
«Non lo ero e lo sono diven- Sotto, gli uffici della Bolzan barba... gramma a Lugo di Vicen-
tato nel 2003. Ma che impor- «Inutile che mettiate in za. Il presidente dell’Un-
ta? Noi abbiamo fatto ciò che dipendenti. E’ poco? Credo verifiche». bocca a qualcuno di vago la pli veneto, Giovanni Folla-
dovevamo, abbiamo assicura- che questi numeri parlino da Sono in molti a pensare teoria dell’utile fesso. Non ci dor, di Combai, aprirà i la-
to alla giustizia la Bolzan, ab- soli. Vogliamo dimenticare che il rubinetto cui ha at- sto. Ho parlato a vanvera, fi- vori a villa Godi-Maliver-
biamo raccolto tutta la docu- che questo lo abbiamo fatto tinto la Bolzan sgocciolas- nora? Lei continui a fare il ni.
mentazione sulle sue rube- noi? Sigma, nella conferenza se già. giornalista, io faccio il diret-
rie. Perchè andare a vedere stampa, come diciamo in un «Non possiamo fare giusti- tore generale dell’Usl e, co- VIA MONTEGRAPPA
altro: a parlare per quel che comunicato che dovrebbe es- zia sulle chiacchiere e i retro- me tale, le dico che le mie ri- «Critical mass» in bici
ci riguarda, è questo, abbia- servi pervenuto, con la sua pensieri. Se qualcuno ne sa sposte sono contenute in un
mo fatto il nostro dovere». verità non aggiunge nè toglie qualcosa di più, ben felici di comunicato che, nonostante Si tiene oggi al distributo-
Ma, dice Sigma, alla Bol- nulla a quanto è già agli atti vedere che andrà a riferirlo sia sabato, mi sono curato di re Agip di viale Monte-
zan erano state date le grazie al minuzioso lavoro all’autorità giudiziaria. Nel redigere e rendere pubblico. grappa, alle 17,30, un nuo-
chiavi del sistema, «aveva svolto dai nostri incaricati a nostro interesse, comun- Noi siamo convinti che a que- vo «critical mass», appun-
passepartout per fare tut- gestire questa triste vicenda que». sto punto la parola spetti so- tamento ciclabile annun-
to» e a controllare non do- in supporto all’attività inqui- Benone, ma a questo lo alla giustizia, con cui ab- ciato in rete, I promotori
veva essere la ditta. rente. Una partita delicatissi- punto viene da chiedersi: biamo collaborato volentieri puntano a riproporre un
«E noi possiamo parlare di ma, difficile, che è durata un vista la reciproca sfiducia, per arrivare alla verità. Arri- nuovo tipo di mobilità eco-
questo fatto con in mano tre anno e mezzo di lavoro e su forse ci sono i termini per vederci, si legga il comunica- logica e rispettosa dell’am-
licenziamenti e una sospen- cui l’Usl non vuole che resti rescindere i destini di Sig- to». biente.
FOTOFILM

sione per tre mesi di nostri in ombra nessuna parte delle ma da quelli dell’Usl 9. O (Antonio Frigo)
TC3POM...............19.06.2010.............22:29:16...............FOTOC24

la tribuna TREVISO DOMENICA 20 GIUGNO 2010 19

Uno studio dell’agenzia del territorio conferma la crisi del mercato immobiliare nella Marca

Crollano le vendite di case: -15%


Gli affari reggono solo nel capoluogo, dove la flessione si ferma al -3,7%
OGGI ALLE 14.30
Crollo del quindici per cen- Sacconi a Mezz’ora
to nelle compravendite im-
mobiliari. E’ l’ennesima foto- Il ministro trevigiano Mauri-
grafia (questa la scatta l’a- zio Sacconi sarà ospite oggi
genzia del territorio) sulla di Lucia Annunziata nel suo
crisi dell’edilizia e del merca- programma «1/2h (Mezzo-
to immobiliare della Marca. ra)», in onda su Rai 3, alle
Nel 2009, infatti, le transazio- 14.30. Si parlerà dei temi di
ni di case e appartamenti so- attualità: manovra di Tre-
no crollate del 15%, scenden- monti, caso Pomigliano, fede-
do sotto quota ottomila (sono ralismo.
state, per la precisione, 7.808
le case comprate e vendute). VARCO FILIPPINI
Solo il capoluogo si salva, Domani chiuso 4 ore
seppur parzialmente: Trevi-
so città, infatti, registra un Domani dalle 8 alle 12 sarà
calo del 3,7%. Il dato medio chiuso varco Filippini per i
provinciale è ben peggiore di lavori di pulizia della volta
quello regionale: il -15% tre- del manufatto sotto le Mura.
vigiano supera il -11,7% re- Deviazioni lungo l’anello in-
gionale. La provincia con il terno delle Mura, con rien-
calo più marcato è Belluno tro sulla circonvallazione al-
(-15,6%), quella invece dove l’altezza di varco Manzoni.
la variazione negativa è me-
no spinta è Vicenza (-7,4%). LO FIRMA PETTENO’
L’indicatore Imi riportato in Esposto sulla Bagnolo
tabella rileva la dinamicità
del mercato immobiliare: la «La Bagnolo power srl di Tre-
variazione negativa tra il viso, non risponde ai criteri
2009 e il 2008 conferma il ral- previsti dalla legge per co-
lentamento delle compraven- struire un cogeneratore a
dite. biomasse a Bagnolo di Po». Il
La frenata si trascina un consigliere regionale Pieran-
calo medio dei prezzi, seppur gelo Pettenò (federazione Si-
piuttosto modesto. La ripre- nistra) annuncia un esposto
sa, però, potrebbe essere die- in procura a Venezia.
tro l’angolo. Questo, almeno,
è quanto sostenuto da un re- mentre le quotazioni più bas- stesso tipo di appartamento DOMANI AL MONACO
cente studio di Tecnocasa, se sono quelle di Visnadel- a Silea, dove in zaona centra- Il gastronauta Paolini
che precede di un paio di me- lo-Spresiano. Sul medio-usa- le si viaggia Un bilocale a Vi-
si questo recente rapporto to in provincia è sempre Mo- snadello: ecco — spostandoci Domani sera il ristorante
dell’agenzia del territorio. gliano centro in testa ai prez- sul mercato degli affitti — «La vigna» al Relais Monaco
Nonostante nel secondo se- zi al metro quadrato, mentre l’offerta più conveniente sul di Ponzano ospita, per «cena
mestre del 2009 il mercato im- nell’economico-usato galop- mercato trevigiano. La fra- con il personaggio», il noto
mobiliare abbia registrato pano quasi al pari del «signo- zione di Spresiano è il paese gastronauta Davide Paolini,
un’ulteriore frenata nelle rile» le quotazioni di Moglia- dove, secondo Tecnocasa, af- con Giancarlo Saran. Info e
quotazioni, secondo l’ufficio no zona Mazzocco. Nell’ac- fittare un due stanze costa prenotazioni 0422-9641.
studi di Tecnocasa questo sa- quisto del «nuovo», Moglia- meno. Ad Altivole si va dai
rebbe stato il miglior seme- no a parte (la posizione a ca- 430 euro per un bilocale ai SICUREZZA E MOTO
stre dal 2007 ad oggi in termi- vallo tra Treviso e Mestre 480 per un trilocale. A Casale Due esperti di Marca
ni di «volontà d’acquisto». In rende ancora molto), si se- i prezzi oscillano tra i 450 e i
attesa che la «volontà» si tra- gnalano i dati di Villorba, 550 euro al mese. A Mogliano Due esperti trevigiani hanno
sformi in «acquisto» vero e che nel segmento «signorile» i prezzi più alti: in centro un partecipato al Mugello a un
proprio (e questo dipende da galoppa a quota 1.850 euro al bilocale costa 570 euro, e un tavolo internazionale del pro-
come la crisi economica evol- metro quadro (centro) e scen- trilocale anche 640 euro. An- getto «Ro.Sa» incentrato sul-
verà). Sul fronte prezzi, per de di poco nel «medio» e nell’ cora abbordabile il centro di la sicurezza delle due ruote.
quanto riguarda l’usato a do- «economico». A Quinto il Monastier e quello di Oder- Sono Marino Biscaro e Nico-
minare la situazione sono i «medio» in centro veleggia a zo, dove si può trovare un bi- la Carlesso della Federazio-
FOTOFILM

valori di Mogliano centro, quota 1.700. Piàù caro è lo locale a 400 euro al mese. ne motociclistica italiana.

Acquazzone, allarme rosso per Sile e via Sarpi


Vigili costretti a monitorare il sottopasso. Le dighe aperte d’urgenza
Qundici centrimetri d’acqua nel sottopas-
saggio di via Sarpi, tra la Ghirada e Sant’An- EX DISTRETTO
gelo. Lampeggianti spenti e presidio dei vigi-
li. E’ la fotografia dell’ennesimo allarme alla-
gamento vissuto ieri a Treviso dove vigili ur-
Domani il voto
bani e pompieri hanno tenuto occhi bene
aperti e mezzi pronti temendop che l’alluvio- sugli interrati
ne rovesciatasi sul veneziano ieri pomerig-
gio arrivasse anche in città. Invece, stavolta Tornerà domani in com-
è andata bene. Semi allagato certo il sottopas- missione urbbanistica,
saggio di via Sarpi, ma molti residenti ormai per l’ultima volta, il piano
la considerano normalità. Meno acqua del di recupero preliminare
previsto in via Ghirada, dove le pozze si sono dell’intera aree dell’Ex di-
formate ma sono anche state assorbite prima stretto, in riviera Marghe-
di rendere impraticabile la via. Pozze anche rita. Il progetto di Fonda-
nel sottopassaggio di via Venier, meno pro- zione Cassamarca preve-
FOTOFILM

blematica invece la situazione a Selvana do- de di realizzare 20 mila


ve i vigili urbani hanno tenuto attentamente metri cubi di residenziale,
sotto controllo i livelli dei corsi d’acqua e gli Un cantiere Peep fermo 20 mila di commerciale di-
scarichi del sottopassaggio di via Zanella. rezionale e 14 mila metri
Frenata, e non poco, la sfilata deklle auto sto-
riche prevista in città e partita proprio all’ini-
zio della pioggia battente.
duramente alla prova dall’inaspettata cresci-
ta del livello del fiume. Acqua lungo la pista
ciclabile e a ridosso di alcuni giardini.
cubi di aule e strutture
universitarie. Ma il piano
prevede anche 2 park in-
30 A P R IL E
Allarme invece lungo il Sile, tra le chiuse
di Ponte San Martino e quelle di ponte dea
Effetto acquazzone comunque, fortunata-
mente non altro. Ben diversa la situazione in-
terrati da 2 e 3 piani sot-
terranei. Una novità che
29 AG O ST O
Goba. Livelli dell’acqua ben oltre i livello di
guardia tanto da rendere necessario l’inter-
vece fuori dai confini della provincia. In via
Ghirada intanto i cittadini attendono con an-
ha scatenato polemiche
nel corso della scorsa se-
2010
vento dei vigili urbani e la telefonata ai tecni- sia l’esito degli interventi di monitoraggio duta della commissione e B E L L U N O /F E L T R E
ci delle chiuse, allertati per permettere il che l’amminstrazione sta effettuando per ca- che domani rischia di riac-
maggior deflusso delle acque. A rischio perfi- pire cosa abbia causato gli ultimi allagamen- cendere gli animi. w w w .c o m u n e .b e llu n o .it - w w w .p ro v in c ia .b e llu n o .it
no il Barcone, i cui ormeggi sono stati messi ti e che interventi operare in zona.
TC4POM...............19.06.2010.............22:42:26...............FOTOC24

20 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 TREVISO la tribuna

LA PARTITA Nell’elenco 186 immobili, terreni e alvei


DEL FEDERALISMO Da definire la questione del fiume Piave

FOTOFILM
A sinistra porta Friuli e l’alveo del Livenza
a Portobuffolè, sopra Muraro, presidente della Provincia
A destra la caserma «Maset» di Codognè, anch’essa
fra i beni trevigiani. Al centro l’ingresso della «Salsa»
La caserma di Treviso è un «gioiello» valutato 13 milioni

MACCA
Sotto Luca Antonini, consulente del ministro Calderoli

Beni demaniali, lista da 40 milioni


La caserma Salsa ne vale 12. Muraro lancia la sfida: opportunità business
«Questo è soltanto il primo passo verso il federalismo
fiscale». Ad affermarlo il presidente Muraro davanti al-
la lista provvisoria dei beni che in base al decreto legi- Sorpresa dal convegno di Sant’Artemio
slativo sul federalismo demaniale dovrebbero essere tra-
sferiti a Provincia e Comuni della Marca. Il valore del
patrimonio si aggira attorno ai 40 milioni di euro. L’e- Bottacin: «I conti dell’Upi
lenco comprende 186 beni tra immobili e terreni.

Tra i gioielli spicca la ca- zione funzionale a vantaggio


dicono che le Province costano
serma Salsa stimata più 12
milioni di euro, uno fra i 30
immobili più prestigiosi tra
della cittadinanza. Se da un
lato viene garantito un uso
diretto dei cittadini del bene
più di quello che rendono»
quelli posseduti dallo Stato. dall’altro questo trasferimen- Diego Bottacin, consigliere regio-
«Si tratta di 40 milioni di eu- to richiede ingenti investi- nale Pd, non fa sconti: «Gli stessi da-
ro che poi dovranno essere menti che in alcuni casi le ti dell’ Upi smentiscono Muraro: le
valorizzati. Tutto dipende amministrazioni locali po- province costano più di quel che ren-
dalla variazione urbanistica trebbero non riuscire a soste- dono ai cittadini». Il concetto è emer-
che il Comune intende appli- nere. E’ stata così introdotta so nel convegno a Sant’Artemio, su
care all’area. Attraverso scel- la valorizzazione indiretta «Province e la sfida del federalismo:
te oculate il valore complessi- ovvero la possibilità di com- autonomia e
vo di questo patrimonio po- mercializzare il bene e di ce- responsabi-
trà arrivare a 150 milioni di
euro», continua Muraro. La
derlo ai privati. Alla luce del-
l’attuale crisi potrebbe risul-
L’esponente del Pd lità». «Un da-
to mi ha col-
chiusura definitiva del pac- tare molto difficile un even- «I dati del dossier pito - dice
chetto con l’elenco dei beni tuale assorbimento nel mer- Bottacin -
trasferibili agli enti locali do- cato immobiliare. «Prima o smentiscono Muraro» tra i molti
vrebbe avvenire entro fine poi usciremo da questa pessi- nella cartelli-
mese. Seguirà poi un incon- ma congiuntura economica gata al Piave, definito da Lu- contributi al sistema econo- na: un opu-
tro regionale in base al quale — continua Muraro — Non ca Zaia «un volano economi- mico locale derivanti dal suo scolo ricco di numeri, “Breve analisi
verranno definite le compe- tutto il mercato immobiliare co cruciale. «Una partita an- sfruttamento rimarranno al- della finanza provinciale 2005-2008”
tenze. In base allo schema è bloccato: è sempre vivo il cora aperta quella del Piave lo Stato». E di federalismo fi- curato dall’Upi. Si scopre che le spe-
del decreto legislativo gli en- comparto legato alle abitazio- — conclude poi Muraro — Se scale si è parlato venerdì nel se correnti delle Province sono in
ti locali ai quali verrà trasfe- ni di alto livello cui eventual- Regione e Province non rag- convegno a cui ha partecipa- gran parte assorbite dall’automante-
rito parte del demanio stata- mente questi immobili po- giungeranno un accordo sul to Luca Antonini, consulente nimento. A 1,5 miliardi di “ammini-
LIGHTIMAGE

le avranno l’obbligo di garan- trebbero essere dedicati». Ri- destinatario del trasferimen- del ministro Calderoli. strazione” corrispondono solo 800 mi-
tirne la massima valorizza- mane aperta la questione le- to, il fiume e gli eventuali (Serena Gasparoni) lioni alla pubblica istruzione».

RINGRAZIAMENTO
I famigliari di

Bonet-Zaccariotto sposi Pontida, carovana di Marca


Nozze ieri a S.Donà, ha officiato Gobbo Al raduno 1000 leghisti con pullman e auto
Si preannunciano numeri da
record, per la lega trevigiana, in
occasione del ventesimo raduno
della Lega Nord nel prato di Pontida.
Più di dieci pullman, oltre
cinquecento persone solo dalla
S EV ERINO C U RTOL O provincia di Treviso previsti sul
n e ll’imp o s s ib ilità di farlo p e rs o n al- «sacro prato» che quest’anno
me n te rin graz ian o tu tti c o lo ro c h e , ospiterà anche un’insolita statua di
in q u als ias i fo rma, h an n o p arte c i- Alberto da Giussano alta oltre dieci
p ato al lo ro gran de do lo re . metri. E poi le auto, i pullmini, i
Tr e v is o , 2 0 giu gn o 2 0 1 0 camper...: il Carroccio di Marca
C .o .f. S rl - A g. P as in i - te l. 0 4 2 2 /5 4 3 3 4 2 stima che saranno almeno 1000 i
militanti e i simpatizzanti trevigiani
GAVAGNIN

al raduno.
Il primo risale al maggio 1990,
Il municipio “affrescato” di rose Nella sala comunale dedicata alle organizzato da Umberto Bossi. Da l’elezione del neo ministro
e fiori bianchi, un’auto d’epoca per nozze la coppia ha così civilmente allora è stato sempre riproposto con all’attuazione del federalismo, Aldo
accompagnare gli sposi nella gran- regolarizzato il lungo rapporto, uffi- cadenza annuale, eccezion fatta per Brancher, amico dei leghisti.
de piazza, il contorno di cittadini fe- cializzato dal sindaco di Treviso, l’anno della grave malattia del Intorno al prato un centinaio di
stanti: è la cornice che ha accolto ie- Giampaolo Gobbo. Lei era arriva- Senatur. Da sempre momento gazebo che ospiteranno le
ri a San Donà di Piave il matrimo- ta su un’Alfa 205 cabrio del 1947, di centrale per la definizione della linea associazioni, i media e le sedi
nio del sindaco e presidente della cui esistono due soli esemplari al del partito, anche quest’anno si nazionali della Lega Nord. Verranno
Provincia di Venezia, la leghista mondo. Tra gli invitati il presiden- respira grande attesa per il discorso infine affissi duecento manifesti che
Francesca Zaccariotto, con Giorgio te della Regione, Luca Zaia, e il pre- del Senatur alla luce dei grandi riproducono il «solenne giuramento»
Bonet, ex vicesindaco di Treviso sidente della Provincia di Treviso, successi della Lega al Governo. pronunciato il 7 aprile del 1167 a
nella prima giunta Gentilini, ac- Leonardo Muraro. Sposi e invitati Forte dell’elezione dei primi Pontida dai Comuni alleati alla Lega
compagnati alla cerimonia dal loro si sono poi trasferiti per i festeggia- governatori leghisti, Roberto Cota in Lombarda contro l’«invasore»
figlio Giulio, di 6 anni. menti sull’isola di Torcello. Piemonte e Luca Zaia in Veneto, il Barbarossa.
raduno cade anche due giorni dopo (Serena Gasparoni)
TC5POM...............19.06.2010.............21:32:24...............FOTOC24

la tribuna TREVISO DOMENICA 20 GIUGNO 2010 21

Archivio fotografico on-line per tutti


Il Fast ora è consultabile e la Provincia «cova» il wiki-foto dei trevigiani
L’archivio storico della Provincia va
on-line e diventa accessibile a chiunque
lo cerchi. Ma c’è di più: presto i trevigia-
ni potrebbero contribuire a un fondo foto-
L’associazione era stata sfrattata
grafico immettendo loro stessi le immagi-
ni storiche, paesaggistiche e non solo.

Ma andiamo con ordine: la


Per il Gruppo grotte
una nuova sede
Accanto, una
Provincia ha già messo «in li- vecchia
nea» il nuovi sito del Foto ar- immagine
chivio storico trevigiano (Fa- di lavandaie
st), ovvero una bella selezio-
ne delle 250 mila immagini
conservate nell’archivio di
trevigiane
Sotto,
l’assessore
al Parco dello Storga
via Marchesan. Queste foto, provinciale Il Gruppo grotte Treviso ha ottenu-
che sono frutto dei lasciti e Marzio to dalla Provincia l’uso di un edificio
delle acquisizioni dei fondi Favero nel parco dello Storga e lo ha ristrut-
comprendenti gli scatti di turato per realizzarne la nuova sede.
maestri della fotografia qua- In attesa dell’inaugurazione, che si
li Ferretto, Fini, Mazzotti, terrà a settembre, nei mesi di giugno
Gnocato e Nascimben, sono e luglio il gruppo ha organizzato tre
un capitale serate di ci-
storico che nema all’a-
testimonia la
vita quotidia-
Grazie a un nuovo software Il fabbricato è in via perto nel-
l’ambito del-
na, i costu- le gente potrà riversare di sistemazione l’iniziativa
mi, gli avve- «Natura,
nimenti, il immagini vecchie e nuove Tre serate di cinema esplorazio-
territorio, l’e- ne, avventu-
dilizia rurale ra». Quella
e l’archeologia industriale a l’idea che si possa lucrare «wikipedia fotografica» pro- del Gruppo grotte Treviso è una sto-
partire dal 1860 fino ai giorni sulle foto - dice l’assessore vinciale. Grazie a un softwa- ria che ha radici lontane. Erano i pri-
nostri. Attraverso il portale provinciale alla Cultura, re universitario abbastanza mi Anni ’60 quando Francesco Dal
del Fast è possibile cercare Marzio Favero -. Le quali, se economico, infatti, sarà pos- Cin iniziò con alcuni amici a visitare
attraverso criteri quali: luo- usate per iniziative culturali sibile per i cittadini trevigia- ed esplorare le grotte del Montello,
go, anno, fondo e argomento sono gratuite. E’ anche giu- ni riversare nell’archivio in particolare la Busa del Castel Sot-
ciò che si desidera tradurre sto, però, chiedere un picco- provinciale foto vecchie stro- terra, oggi una delle più lunghe ca-
in immagine della storia del- lo contributo per la digitaliz- vate in casa, oppure foto di vità al mondo in conglomerato. Pas-
la Marca. Sono anche scari- zazione e la catalogazione attualità o di paesaggi attua- sarono gli anni, altri appassionati si
cabili documantazione, pub- dell’archivio. Per digitalizza- li. «Per ora - dice - sembra aggregarono. Nacque il Gruppo spe-
blicazioni e modulistica per re e catalogare con “scheda una proposta visionaria - ma leologico trevisano, poi Centro italia-
la richiesta delle foto in for- F” i nostri 250 mila scatti, ci sono convinto che sia di sem- no soccorso grotte, divenuto poi, dal
mato digitale ad alta risolu- vorrebbero anni e milioni». plice e conveniente attuazio- 1978, Gruppo grotte. Fino al 2002 il
zione. E Favero annuncia un’al- ne». gruppo ha avuto, in comodato d’uso,
«Non vogliamo far passare tra iniziativa, una specie di (Antonio Frigo) la sede di via Santa Bona.

Anche Stefano Dall’Agata striglia Bottacin


«Su Pomigliano dichiarazioni assurde da uno che vive di politica»
Dopo la Fiom, anche il consigliere provin- za doveri e responsabilità», oltre ad essere di
ciale di Sinistra e Libertà, Stefano Dall’Aga- una violenza verbale inaudita, suona stonata
ta, striglia Diego Bottacin per le dichiarazio- da parte di chi, come Bottacin, ammesso che
ni fatte a proposito della trattativa sindacale abbia mai timbrato il cartellino, da qualche
a Pomigliano. «Trovo assurda - scrive -, la di- lustro vive di politica come membro ben pa-
chiarazione di Bottacin. Il non voler vedere gato delle pubbliche amministrazioni. Dedu-
come da parte Fiat vi sia la volontà, in solida- co che per il consigliere regionale Bottacin li-
rietà con Tremonti e compagnia, di ledere i cenziare un lavoratore, non perché ruba in
diritti dei lavoratori stracciando la Costitu- azienda, o è in falsa malattia, ma perché osa
zione reale e quella materiale di questa no- scioperare per difendere i propri diritti, op-
stra Italia. La frase «seppellendo gli irriduci- pure perché è antipatico al proprio superio-
bili nostalgici dell’articolo 18 e dei diritti sen- re, sia una cosa legittima ed auspicabile».
P14POM...............19.06.2010.............21:07:35...............FOTOC24
TCKPOM...............19.06.2010.............21:32:54...............FOTOC24

la tribuna TREVISO ECONOMIA DOMENICA 20 GIUGNO 2010 23

GLI EFFETTI Chiuderà lo stabilimento di Refrontolo


Il Pd critica la giunta a colore leghista
DELLA CRISI
Puppato contro Zaia
«La Regione non fa
A destra
due lavoratori
nulla per la Indesit»
del legno «A parecchi giorni dall’annuncio
E’ sempre più dei vertici della Indesit della chiusu-
allarme rosso ra dello stabilimento di Refrontolo, il
per la grave governo veneto continua a brillare
crisi per assenza, in un silenzio che sa di
del settore indifferenza».
Laura Pup-
pato, capo-

Legno, allarme per la Pizzolon


gruppo Pd in
Regione, at-
tacca la giun-
ta Zaia. «E’
un atteggia-
mento molto
preoccupan-
La Cgil: esuberi a rischio raddoppio. Intanto è fallita la Profilwood te, la vicen-
da Indesit è
solo l’ultima
Nuove scosse al settore del legno. Istanza di fallimen- 6 milioni di fatturato — alla di una serie
to per Profilwood di Nervesa, mentre i sindacati chiedo- richiesta di una prima cassa drammatica,
no un cambio di marcia alla Pizzolon di Ponzano, cui a ordinaria a inizio 2009, tra- con ben 100
ottobre la cassa integrazione straordinaria. Il concorda- sformata poi in straordina- mila veneti
LE SEI BANCHE DAL NOTAIO to presentato da Profilwood, intanto, non ha passato l’e- ria a ottobre 2009, quando l’a- che hanno
same dei creditori, portando il tribunale all’apertura zienda ha chiesto la formula perso il po-
Bcc, nasce la Fondazione del nuovo rito fallimentare. a rotazione per i dipendenti. sto di lavoro.

MACCA
«Da quel momento ci sare- Operai e fa-
Martedi 22 giugno alle ore 18 in Villa Emo Sarà il giudice a decidere la grave crisi di mercato: im- mo aspettati un cambio di miglie porta-
(Fanzolo) le sei Banche di Credito Coope- l’iter di liquidazione degli at- possibile la ricerca di nuovi passo, più investimenti e Lavoratori della Indesit no sulla loro
rativo del Trevigiano costituiscono la Fon- tivi per soddisfare i credito- clienti per rimpiazzare il nuove proposte per il rilan- pelle le stim-
dazione Bcc-Cra della provincia di Trevi- ri. Le cause del dissesto che mancato fatturato garantito cio degli affari — fa sapere mate di una crisi che richiederebbe
so. Nominati anche presidente e cda mettono in pericolo la man- prima da Ica. Una spirale si- Anna Zanoni (Fillea-Cgil) - non il silenzio della Regione, ma la
ciata di lavoratori ancora at- mile a quelle del settore edili- ora sembra che dagli 11 esu- messa in campo di adeguate azioni,
DOMANI EVENTO A MILANO tivi nell’azienda, vanno ri- zia, dove la domanda debole beri annunciati si possa pas- ben più forti della cassa integrazione
condotte al 17 giugno 2009: la ha ridotto al lumicino le com- sare almeno al doppio. A ot- che da sola non permette a chi resta
Olimpias in Bovisa stessa controllante di Profil-
wood, Ica, ha presentato do-
messe, affossando le speran-
ze di risalite dell’aziende. Se-
tobre scade la cigs, a quella
data si devono avere le idee
a casa di mantenere un tenore di vita
dignitoso. Classe operaia in paradi-
Olimpias, controllata del gruppo Benet- manda di concordato, procu- condo rito, il concordato pre- chiare. Chiediamo un inter- so? Questo è un inferno»
ton, protagonista di Abito in Bovisa, doma- rando devastanti effetti eco- vedeva l’affitto del ramo d’a- vento drastico all’azienda, Il Pd esprime «piena solidarietà e
ni a Milano, promosso fra gli altri dal Poli- nomici e finanziari che, se- zienda a patto che fosse paga- che permetta la continuazio- vicinanza» ai lavoratori di Refronto-
tecnico di Milano, facoltà di design. condo i professionisti che to un canone mensile: ma se- ne serena del lavoro con azio- lo. «Attorno alla loro battaglia ci bat-
hanno stilato il piano di con- condo il comitato dei credito- ni di contrasto alla crisi, co- teremo per la difesa generale dei la-
SOLIDARIETA’ cordato, hanno definitiva- ri non bastava a raggiungere me lo sviluppo del commer- voratori veneti, dei loro diritti e del-
mente compromesso la possi- il giusto grado di copertura ciale. I dipendenti stanno già la loro dignità in questo momento de-
San Marco per la Bolivia bilità di sopravvivenza della
società sottostante. Ica era in-
dei debiti, — oltre 600mila eu-
ro — buona parte dovuti a
partecipando alla delicata fa-
se di transizione, con lo sti-
licatissimo». Puppato annuncia un
ordine del giorno per una seduta
Fino al 10 luglio la San Marco ha promos- fatti il principale cliente di fornitori. pendio pagato in due rate. Ul- straordinaria del Consiglio regionale
so una campagna di solidarietà verso le Profilwood, assorbendo il La crisi degli ultimi due an- teriori sacrifici dovranno a luglio, e ricorda che in Toscana il
popolazioni boliviane. Il 20% delle vendite 50% del suo fatturato, sceso ni ha portato anche Pizzolon rientrare in un chiaro piano positivo intervento della Regione ha
sarà devoluto all’associazione Creamos. a 1,3 milioni già nel 2008. Il — ditta di serramenti in le- di rilancio». portato alla riconversione dell’Ele-
resto dei danni arrivano dal- gno con 52 dipendenti e oltre (Enrico Lorenzo Tidona) ctrolux: «ecco l’esempio da seguire».

LA STRATEGIA
Nuovi negozi Il giubbotto Belstaff seduce anche i cinesi
anche in Australia Contatti con un distributore asiatico. E parte una linea di caschi
Nonostante il 2010 venga che produce e commercializ- fa puntando molto sull’e- Belstaff, fondata a straffor- mo di una lunga serie di bre-
considerato un anno in za l’abbigliamento, le calzatu- xport con rafforzamento del dshire, in Gran Bretagna, vetti che hanno reso celebri i
stand-by, Belstaff, in autun- re e gli accessori Belstaff — mercato statunitense dove nel 1924, è stata la prima fab- capi Belstaff nel mondo. «A
no, aprirà al mercato cinese faremo le cose in grande. Il Belstaff è già presente. Ma la brica al mondo capace di pro- settembre dovrebbero veder
e allargherà le vendite in Au- progetto-casco si avvale di grande novità sarà incentra- durre giacconi per uomo e la luce gli store di parigi e To-
stralia, mentre il program- esperienza e tecnologia, del ta sulla Cina. «Abbiamo av- donna utilizzando un tessuto kyo e i franchising di Berli-
ma retail dovrebbe vedere Una modella con un capo Belstaff design italiano, di tradizione viato dei positivi contatti con completamente impermeabi- no e Vienna. Le richieste per
due nuovi flagship store, a ge- inglese con una serie di bre- un importante distributore le e traspirante, il “wax cot- altri franchising sono molte
stione diretta, a Parigi e To- i caschi per le moto. «Ci sa- vetti che farà dei caschi dav- — dice ancora Malenotti — e ton”, un finissimo cotone egi- e le stiamo vagliando. An-
kyo. In franchising, invece, ranno presto delle sorprese vero speciali». pur sapendo che quello cine- ziano trattato con grassi na- dranno ad aggiungersi alla
verrano inaugurati dei punti — spiega Franco Malenotti, Belstaff si riorganizza per se sarà un mercato arduo, turali che lo rendono imper- ventina di negozi che abbia-
vendita a Vienna e Berlino. presidente di Clothing Com- superare la crisi che ha atta- pensiamo di iniziare a farci meabile non alterandone le mo in tutta Europa».
A tutto ciò si aggiungeranno pany, l’azienda di Mogliano nagliato tutta l’economia e lo notare già entro l’anno». doti di traspirazione. Il pri- (Fulco Naccari)
P15POM...............19.06.2010.............21:07:29...............FOTOC24
TCAPOM...............19.06.2010.............21:32:11...............FOTOC24

la tribuna PAESE-SAN BIAGIO-RONCADE DOMENICA 20 GIUGNO 2010 25

POSTI DI BLOCCO A RONCADE E SILEA

Pattuglioni anti-stragi sulla Treviso Mare


Tutti i fine settimana i vigili armati di telelaser controllano velocità e tasso alcolico
LUTTO A CAVRIE’ SAN BIAGIO

RONCADE. Pattuglioni lun-


Annegato nel Vallio Cantieri in ferrovia
go la Treviso Mare e la Jeso-
lana per stroncare alta velo-
cità e guida in stato di ebbrez-
fu salvato due anni fa «Rumori di notte»
za durante i fine settimana SAN BIAGIO. Già due anni fa Ore- SAN BIAGIO. Partono domani i
estivi. Già un centinaio i con- lio Camarin aveva rischiato di mori- cantieri lungo la tratta ferroviaria
trolli nei primi giorni di ser- re annegato nel fiume Vallio, dov’era San Biagio-Motta di Livenza: cittadi-
vizio, fioccano le multe. Quat- finito con il trattore. In quell’occasio- ni a rischio di «notti bianche». E’ la
tro i comuni coinvolti: Ronca- ne era stato un amico, accorso pron- stessa Rfi, Rete ferroviaria italiana,
de, Silea, Meolo e Quarto tamente, a riuscire a mettere in sal- a comunicare che «le lavorazioni al-
d’Altino, che già hanno asso- vo l’anziano agricoltore, recuperan- la struttura del binario prevedono
ciato il servizio di polizia lo- do anche il trattore trainato a riva l’impiego di macchine operatrici ru-
cale sotto la guida del coman- con un altro morose». Gli
dante Fabrizio Milanello. I mezzo agrico- operai saran-
pattuglioni si concentrano lo. Venerdì no al lavoro
nelle serate dal venerdì alla pomeriggio sia di giorno
domenica, quando la Treviso lo stesso inci- che di notte,
Mare, già frequentatissima dente ha avu- dalle 22 alle
di giorno, diventa l’arteria to però un 2.30. Quello
principale verso il litorale je- epilogo al via doma-
solano, meta del divertimen- drammatico. ni è un can-
to dei giovani trevigiani. Due Il settanta- tiere che Rfi
le uscite ogni fine settimana, treenne di definisce «ur-
a giorni alterni, dalle 19 fino Cavrié si è ri- gente ed im-
all’una. Gli agenti di turno, baltato con il procrastina-

FOTOFILM

FOTOFILM
così come previsto dalla nor- trattore nel bile». Previ-
mativa, sono armati. Le pat- fiume men- sti tra l’altro
tuglie sono dotate di telela- Per questo tipo di servizio gionale, per il 30 per cento tre stava dando il solfato ai vigneti, il rinnovo della massicciata e la sosti-
ser ed etilometri per sotto- non è possibile utilizzare in- dai Comuni. A Roncade una morendo sul colpo. All’origine della tuzione totale delle traverse. L’inte-
porre gli automobilisti ferma- fatti i neo assunti che non parte della quota è sostenuta tragedia forse una manovra errata. ro intervento avrà la durata comples-
ti ai controlli di rito. Nono- hanno partecipato ai corsi di dalla rinuncia all’indennità Il funerale di Camarin, appassionato siva presunta di 110 giorni e si pro-
stante le campagne di sensi- formazione per il porto d’ar- di sindaco di Simonetta Rubi- cacciatore, non è ancora stato fissa- lungherà quindi fino all’8 ottobre. I
bilizzazione e gli appelli alla mi. Il progetto della vigilan- nato, che già da un paio di an- to. Si attende che lo Spisal completi cantieri si sposteranno di 500 metri
prudenza, non accenna infat- za di quartiere è finanziato ni destina il suo compenso a gli accertamenti. La cerimonia verrà alla volta verso Motta di Livenza.
ti a fermarsi il bollettino del- per il 70 per cento (circa 130 finalità sociali. officiata nella chiesa di Cavrié nei Non sono previste interruzioni della
le croci sulle strade della mila euro) con un fondo re- (Rubina Bon) primi giorni della settimana. (ru.b.) linea.
Marca. Quattro solo nello
scorso fine settimana le vitti-
me sull’asfalto: tre di queste
avevano meno di 30 anni. «Il IL CASO A QUINTO
Progetto Sicurezza è tra le
priorità della nostra ammini-
Stasera a San Trovaso
Ricordo in musica
Insegue un giovane col machete
strazione — chiarisce l’asses- ad un tavolo, senza alcun mo-
sore alla polizia locale Guido tivo. Ha cominciato a rincor-
Geromel — I controlli si con- rerlo con il machete in ma-
centrano soprattutto sulla
Treviso Mare e proseguiran-
del maestro no. Immediata è scattata la
chiamata ai carabinieri. I mi-
no fino all’inizio dell’autun-
no». L’istituzione del turno Angelo Smeazzetto Panico al «Mondo di Giselle», ventenne denunciato litari dalla stazione di Mo-
gliano sono giunti sul posto
notturno è stata resa possibi- in pochi minuti. Il polacco
le da una riorganizzazione in- PREGANZIOL. Ad un mese QUINTO. Inseguito da un sentendo le sirene spiegate, è
terna del servizio. Il Comune dalla morte, San Trovaso ri- uomo col machete. Non è la scappato. Fortunatamente
di Roncade ha assunto due corda in musica il maestro scena di un film, ma quel che Un machete nessuno è rimasto ferito. Ma
agenti a tempo determinato Angelo Smeazzetto, ideatore è successo venerdì sera al simile considerate le premesse le
per sei mesi a partire dal 1º e direttore del complesso fi- pub «Il mondo di Giselle» a a quello conseguenze avrebbero potu-
maggio ed uno, sempre a tem- sarmonicistico Armonia. Quinto in via zagaria. Prota- brandito to essere ben peggiori. «Cono-
po determinato, dal 1º giu- L’appuntamento è per oggi gonista un polacco ubriaco, dal ventenne sciamo il ragazzo, abita qui
gno a novembre. I tre agenti, alle 20.30 in piazza Diaz, di la vittima un giovane trevi- al «Mondo vicino. In passato ci aveva
assieme ad altri cinque colle- fronte alla chiesa. In scaletta giano salvato dall’intervento di Giselle» già creato qualche problema,
ghi neoassunti dagli altri Co- brani di Rossini, Piazzolla, dai Carabinieri. Il panico è di Quinto perché era arrivato al locale
muni, assicurano la cosiddet- Bernstein, per concludere scoppiato improvvisante. Al- ubriaco ed era stato un po’
ta vigilanza di quartiere, os- con la marcia di Radesky. Or- le 22.30 circa i clienti della molesto. Ma mai come è suc-
sia il controllo dei capoluo- ganizza il circolo Noi con il birreria seduti nel plateatico cesso venerdì» ha concluso
ghi e delle frazioni dei comu- patrocinio dell’amministra- hanno visto il ragazzo avvici- tenne polacco appariva lo conosciamo già, ma era ve- Ines Bruzzo. Il giovane inse-
ni interessati dalla conven- zione. Preganziol è partico- narsi con un machete in ma- ubriaco, e assolutamente fuo- ramente fuori di sé i clienti guito ha deciso di non sporge-
zione. In questo modo gli larmente legata alla figura no. Inizialmente ha passeg- ri controllo. «Sono stati atti- si sono spaventati». Il venten- re denuncia, il polacco è sta-
agenti a tempo indetermina- del maestro che dal 2003 era giato tra i tavoli, barcollando mi di paura - ha raccontato ne polacco, W. P., ha però to denunciato dai militari so-
to possono essere dirottati cittadino onorario del Comu- e agitando il coltello. Tra i Ines Bruzzo, titolare, con i ge- poi preso di mira un ragazzo lo per il possesso di armi non
verso i pattuglioni notturni. ne. (ru.b.) clienti è stato il caos, il ven- nitori, del locale - il ragazzo che si trovava in piedi vicino convenzionali. (fe.cip.)

Droga e bilancini di precisione Investito bambino di 8 anni Addio a nonna Laura Turchetto
quarantenne preso dai carabinieri Passeggiava con la mamma si è spenta all’età di 102 anni
MASERADA. Due grammi di eroina, due di co- BREDA. Investito fra la strada e il marciapiede. ZERO BRANCO. Addio a una delle cittadine più
caina, altri due di hashish, bilancini di precisione, Non sono fortunatamente gravi le condizioni di anziane del paese. Giovedì sera è morta Laura Tur-
flaconi di metadone. E’ quanto hanno trovato i ca- E., un bambino di otto anni investito ieri pomerig- chetto, aveva 102 anni. Ne avrebbe festeggiati 103
rabinieri di Vittorio Veneto durante la perquisizio- gio da un’auto a Breda di Piave, in via San Pio X. il prossimo 30 ottobre. Nella sua lunga vita aveva
ne dell’abitazione di P.G., quarant’anni. L’uomo è Il piccolo, secondo una prima ricostruzione fatta lavorato come ricamatrice e come commerciante,
stato denunciato in stato di li- dalla polizia locale di Breda quindi si era dedicata alla fa-
bertà per detenzione di so- di Piave, stava camminando miglia. Lascia la figlia Gian-
stanze stupefacenti. Seque- in compagnia della mamma na, titolare del negozio di pe-
stri e denunce in questi gior- sul marciapiede di via San sca e sport in via Trento e
ni si stanno moltiplicando. Pio X. A un certo punto pare Trieste, il genero Bepi, i nipo-
Nella notte tra lunedì e mar- che sia sceso sulla carreggia- ti. «E’ stata una mamma ed
tedì i carabinieri avevano fer- ta stradale: a quel punto è una nonna esemplare, di ra-
mato un diciassettenne a stato investito da un’auto, ri principi — la ricordano
Carbonera con quasi mezzo una Mercedes berlina, in commossi i parenti — Per
FERRARI

etto di droga. Il giovane è fi- transito. Il piccolo ha riporta- tanti anni ci ha dato affetto,
nito agli arresti domiciliari. to una frattura alla gamba serenità e prezioso ottimi-
La droga era già confezionata in piccole dose pron- ed è stato portato in ospedale in ambulanza. Fortu- smo, ora ci mancherà». Domani alle 10 è fissato
te per lo spaccio: in tutto 33 grammi di hashish e natemente le sue condizioni sono buone. L’uomo l’ultimo saluto nella chiesa della casa di riposo Me-
16 di marijuana. Un caso preoccupante, che confer- alla guida dell’auto si è immediatamente fermato negazzi di Treviso, dove l’ultracentenaria era ospi-
ma la diffusione dell’assunzione di sostanze stupe- e ha prestato soccorso al bimbo, assieme alla mam- te da qualche tempo. Laura Turchetto verrà poi se-
facenti anche tra i giovanissimi. ma. (f.p.) polta nel cimitero di Mignagola. (ru.b.)
TCBPOM...............19.06.2010.............21:31:46...............FOTOC24

26 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 PREGANZIOL-SILEA-SAN BIAGIO la tribuna

Ciclismo e polemiche. Gli esercenti di piazza Pio X e Zerman hanno scritto al sindaco: «Nessuno ci ha avvertito, danni ingenti»

La gara blinda il centro, l’ira dei negozianti


Cardiologo arriva in sala operatoria per un intervento urgente dopo venti minuti
MOGLIANO. Caos e polemiche accompagnano la crono-
metro dei campionati nazionali di ciclismo. Commer-
cianti sul piede di guerra e disagi alla circolazione. Un
medico reperibile dell’ospedale di Conegliano, bloccato
sulla Zermanesa, arriva con 20 minuti di ritardo per un CASIER
angioplastica urgente. In piazza Pio X i commercianti Luci spente contro i tagli
scrivono al sindaco: «Nessuno è stato avvisato».
Contro i tagli del Governo,
Che la tappa moglianese Nella foto grande pedoni da venerdì e fino ad oggi il
della settimana tricolore or- osservano con preoccupazione Comune spegne le luci delle
ganizzata nella Marca avreb- la strada invasa dalle auto piazze di Dosson e di Casier
be causato roventi polemi- Sotto i ciclisti corrono in adesione alla protesta del
che, lo si poteva capire già accanto ai mezzi in coda sindaci della Marca contro la
dal fatto che manovra che colpisce anche
nei giorni i Comuni virtuosi. Ieri dalle
scorsi i po- 21.30 alle 22.30 spenta l’illu-
chi volantini minazione pubblica anche in
informativi piazza a Zero Branco.
erano stati
distribuiti CENDON
col percorso Festa delle tradizioni
sbagliato.
Puntuali so- A Cendon è tempo di sagra
no arrivati nel piazzale della chiesa. Og-
ieri gli inevi- gi tocca a «C’era una volta»,
tabili disagi giornata dedicata alle tradi-
e le proteste. zioni con i mestieri ed i trat-
FOTOFILM

FOTOFILM
I più colpiti tori di un tempo. Alle 10 apre
sono i com- l’esposizione, alle 12.30 pran-
mercianti di piazza Pio X, CASALE zo, alle 14 festa del gelato.
che hanno sottoscritto una Chiusura alle 21 musica e
lettera di protesta al sindaco:
Autobara col morto si perde nel caos, funerale in ritardo di mezz’ora
ballo con «Roger la voce del
«Non siamo stati minima- sole».
mente avvertiti - commenta
Sergio Sabbadin, titolare del- RONCADE
la tabaccheria, portavoce del- CASALE. Anche un’auto- no. Il corteo partiva da San vano dirci dove andare. Sia- Si parla di federalismo
la protesta - abbiamo saputo bara con corteo di parenti al Donà di Piave. All’altezza mo dovuti passare per Dos-
di questa manifestazione per seguito finisce nel caos del della rotonda del cimitero di son». Mentre il corteo cerca- Patto di stabilità, federali-
caso dai clienti l’altra matti- campionato ciclistico. Ed il Casale, ad una manciata di va di bypassare il circuito ci- smo, manovra: il gruppo di
na». Alcune attività hanno funerale inizia con mezz’ora chilometri dalla chiesa dove clistico, le lancette dell’oro- maggioranza «Progetto Co-
preferito chiudere, le altre di ritardo. «Non c’erano in- era attesa la salma per l’ulti- logio correvano. Ed il fune- mune» promuove per doma-
hanno preso carta e penna in- dicazioni, siamo finiti in mo saluto, l’autobara incon- rale è iniziato in ritardo. Al- ni alle 21 al palazzo attività
dirizzando al sindaco un sar- campagna, nessuno sapeva tra le transenne. «Ci hanno cuni negozi lungo la Schia- ricreative di Roncade un in-
castico ringraziamento: «Gra- dirci come fare per raggiun- deviato verso Lughignano, vonia hanno chiuso causa contro a cui parteciperà l’o-
zie per averci regalato un sa- gere Preganziol» denuncia poi a Conscio — racconta Be- corsa. «Ho perso mile euro norevole Simonetta Rubina-
bato di riposo - scrivono i Thomas Benetello dell’omo- netello — Tornati sulla perché i clienti sono rimasti to. Sul tavolo dei relatori an-
commercianti di piazza Pio X nima impresa funebre di Schiavonia, abbiamo trova- bloccati, chi mi risarcisce?» che il sindaco Floriana Casel-
- che cela però un profondo Preganziol. Il funerale era to altri blocchi. Né i vigili, commentano all’Osteria lato e Diego Cappelletto, as-
malessere, disinformazione fissato per le 11 a Sant’Urba- né la protezione civile sape- Vecchie Bricoe. (ru.b.) sessore comunale al Bilan-
e danni sostanziosi per la cio. Modera la serata Paolo
mancanza di incassi. Noi vi- Gemionite, capogruppo di
viamo di parcheggi e circola- «Progetto Comune».
zione di persone, questo tinata. Proteste anche in cen- notare il sindaco - i commer- con disagi ai residenti e tem- tivi- commenta Corò, cardio-
evento ce li ha tolti». I mal di tro a Zerman: l’osteria Al cianti sono stati avvisati tut- pi biblici per raggiungere logo dell’ospedale di Cone- CASALE
pancia, ci sono stati anche in Campaner, il bar Cafè Score- ti con telefonate, incontri, l’autostrada. L’italia dei Va- gliano - ieri mattina in pre- Sagra Alpinfest
centro, in piazza Caduti, vi- to, la nuova gelateria hanno riunioni e con la distribuzio- lori con Leonardo Corò an- senza di un infarto acuto è
sto che l’unico parcheggio dovuto fare i conti con un no- ne di 2500 lettere, ha seguito nuncia un’interpellanza in stata attivata la procedura di E’ in corso in questi giorni a
gratuito, quello dietro al di- tevole calo di clientela. A chi la questione l’assessore allo Consiglio: «bloccare una emergenza, il medico reperi- Casale la sagra Alpinfest in
stretto sanitario, era stato ri- denuncia la disorganizzazio- sport Gherardi. Non stiamo città di 29mila abitanti, di sa- bile era a Mogliano ed è arri- via Schiavonia. Oggi e il pros-
servato alle ammiraglie e al- ne, il primo cittadino Azzoli- parlando di una garetta ma bato senza avvisare nessuno vato in ritardo perchè l’han- simo fine settimana, musica
le autorità. Dopo le lamente- ni risponde così: «la piazza è di un evento nazionale, i disa- è un fatto grave, per di più no bloccato in via Olme. Per e buona tavola allo stand ga-
le il sindaco Azzolini ha fatto piena e si sono svolti regolar- gi sono comprensibili». Nel agli automobilisti non veni- fortuna senza conseguenze». stronomico.
riaprire l’accesso a metà mat- mente anche i matrimoni - fa pallone anche la viabilità, vano forniti percorsi alterna- (Matteo Marcon)

Il sindaco Piazza lancia il fazzoletto arancione Dodicimila euro alle mamme sole Il denaro raccolto con i punti della spesa al supermercato

Silea contro il verde padano: «Diventi simbolo di chi amministra» i soci coop aiutano il Comune
SILEA. Tutti i sindaci con MOGLIANO. Dai soci Coop di Mogliano 12mila
il fazzoletto arancione: è la ri- MOGLIANO euro per aiutare le famiglie bisognose e le mamme
voluzione di Piazza. La giun- sole. Ancora una volta il mondo delle imprese e
ta di Silea venerdì, in chiara
polemica con la Lega Nord,
Pulizie al Sif del sociale corre in aiuto dell’amministrazione. So-
no stati presentati nei giorni scorsi i risultati del
si è presentata in consiglio
con un fazzoletto arancione aspettando la festa progetto «Aiutami a crescere», che ha visto uniti il
Comune di Mogliano e la Coop nel sostegno econo-
al collo o nel taschino della mico alle famiglie più biso-
giacca. Ma Silvano Piazza MOGLIANO. Aspettan- gnose con nuovi nati nell’am-
vuole fare della provocazio- do la festa delle culture: i bito del territorio mogliane-
ne un sistema, «invito tutti i residenti dell’area Sif fan- se. L’assessore alle Politiche
primi cittadini a farlo, il faz- no pulizia. Un gesto civico Sociali Alessandro Gosetto e
zoletto arancione diventerà che vale più di mille pro- il presidente del distretto so-
il simbolo del partito dei sin- clami politici quello che si ciale di Mogliano della Coop
daci». Quella di Piazza è una è visto ieri mattina in via Consumatori Nordest, Loris
battaglia per la supremazia Ronzinella. L’iniziativa è Favaron, hanno accolto con
delle idee e dei valori sui par- nata da un comitato spon- enorme soddisfazione i risul-
titi. «Siamo abituati a vedere Giunta e consiglieri di maggioranza di Silea con il fazzoletto arncione taneo di residenti del com- tati della raccolta punti che,
sindaci e politici che durante prensorio Sif, immigrati e oltre ogni più rosea aspettati-
inaugurazioni, consigli co- te si differenzi da quelli già glieri di maggioranza indos- non. Armati di ramazze, va, ha raccolto una somma
munali, cerimonie, e in diver- in uso, e allo stesso tempo seranno il fazzoletto arancio- guanti, e sacchi neri, con che sfiora i 12mila euro. L’i-
se circostanze istituzionali sia in grado di rappresentare ne in ogni occasione. «Invito l’aiuto di molti ragazzi, niziativa, partita nel dicembre scorso, prevedeva
indossano un segno distinti- una categoria. «In questo mo- tutti i sindaci espressione hanno ripulito la vecchia che i punti raccolti dai soci Coop con l’effettuazio-
vo del loro partito. Il fazzolet- do l’arancione rappresente- delle liste civiche, ma anche fontana e il parchetto do- ne della consueta spesa potessero essere monetiz-
to della Lega in primis. Ma rebbe idee e valori, è la riven- quelli dei partiti, a portare il ve la prossima settimana zati e destinati a questo progetto, in modo da forni-
in quelle circostanze i sinda- dicazione della rappresentan- fazzoletto arancione. In que- si svolgerà la Festa delle re un aiuto concreto ai nuclei familiari in diffi-
ci rappresentano tutti i citta- za dei cittadini» ha spiegato sto modo diventerà il simbo- Culture organizzata dal coltà, per favorire uno sviluppo sano dei bambini
dini non il loro partito. E’ Piazza. Ma quello di venerdì lo del partito dei sindaci, ma Progetto Comunità e con all’interno delle loro famiglie e sostenere le madri
una cattiva abitudine», ha sera non è desdtinato ad esse- di nessun partito», ha conclu- la parrocchia di Mazzoc- sole nella crescita dei figli. Un compito difficile re-
spiegato. Da qui è nata l’idea re un episodio isolato, gli as- so Piazza. co. so ancor più complicato dalla crisi economica che
di un simbolo che da una par- sessori di Silea e tutti i consi- (Federico Cipolla) ha drasticamente ridotto i redditi. (ma.m.)
TP1POM...............19.06.2010.............21:32:31...............FOTOC24

la tribuna CASTELFRANCO-ASOLO DOMENICA 20 GIUGNO 2010 27

GUERRA AI COLOMBI POLEMICA A RIESE

Arrivano gli esperti della Provincia «Baggio non deve stare in commissione»
CASTELFRANCO. zione precedente, con l’immissione RIESE. «Luca Bag- politico) può condizionare il parere
Il Comune dichiara di alcuni falchi, ha avuto il solo ri- gio in commissione assunto dalla commissione edilizia,
guerra ai colombi. sultato di spingere i colombi all’e- edilizia? Una scelta che potrebbe sentirsi “influenzata”
La situazione di de- sterno, salvo farli rientrare di più inopportuna». A dir- da tale presenza. La Regione espri-
grado provocata da- in seguito». «E’ un problema di cui lo è Per Riese che ha me pareri, anche obbligatori, su
gli escrementi dei ci stiamo occupando — ha risposto presentato un’inter- molte scelte urbanistiche del Comu-
piccioni è stata ogget- in consiglio l’assessore all’ambien- pellanza al sindaco ne». «Non ho nessun interesse per-
to di un’interpellan- te Nazzareno Gerolimetto — abbia- Gianluigi Contarin. sonale a Riese — ribatte Baggio —

FOTOFILM
za di Sebastiano Sar- mo contattato Usl e Provincia. A «La presenza alle se- sono un tecnico, un geometra diplo-
toretto (Pd). «Il feno- breve ci sarà un sopralluogo dei te- dute della commissio- mato e con tanti anni di esperienza
meno interessa il centro storico, le cnici provinciali, con loro studiere- ne edilizia di un organo politico — alle spalle da assessore all’urbani-
I piccioni bastie e mi dicono anche borgo Pa- mo una soluzione». «Tra sei mesi Il consigliere osserva — (e un consigliere regiona- stica. Non è un incarico politico, nè
hanno invaso dova. Quanto fatto dall’amministra- vedremo», ha detto Sartoretto.(d.q.) regionale le è un’istituzione elettiva e organo remunerato». (d.q.)
il centro città Luca Baggio

Ferie in ospedale: l’Usl taglia 39 posti letto


Niente tagli a Montebelluna. Ridotte le sedute operatorie, salvi i reparti dell’emergenza
ASOLO. Riduzione delle sedute operatorie programma- che vero che nello stesso pe-
te ma senza toccare i posti letto all’ospedale di Montebel- riodo diminuisce la popola-
luna, riduzione anche dei posti all’ospedale di Castel- zione residente perché anche
franco: questo stabilisce il piano ferie predisposto dalla la gente va in ferie e le neces- ASOLO
direzione dell’Usl 8. Non sono previste invece chiusure sità quantitative di ricorrere
di reparti e saranno garantiti gli attuali livelli di assi-
stenza.
alla struttura sanitaria dimi-
nuiscono. E quindi pur con
Il Caffè Centrale in radio
meno posti letto a Castelfran- ASOLO. Il Caffè Centrale dei fratel-
Un piano ferie quello di to perché attualmente i re- co e meno sedute operatorie li Botter in onda su Radio Montecar-
quest’anno non del tutto in- parti sono collocati su più sia a Montebelluna che a Ca- lo. Domani alle 7.30 in diretta radiofo-
dolore, ma che non dovrebbe piani dell’ospedale e poi per- stelfranco, i livelli di assi- nica Emanuele ed Ezio Botter raccon-
avere riflessi sensibili sull’at- ché è presente solo una sezio- stenza in estate non saranno teranno la storia del loro storico bar
tività di assistenza, soprattut- ne per reparto e quindi an- inferiori a quelli che vengo- che è stato anche inserito nel ristret-
to in luglio, mese in cui si che la riduzione dei posti let- no erogati negli altri periodi to elenco dei «Locali storici d’Italia»
concentrano i tagli causa fe- to non avrebbe determinato dell’anno. D’altra parte era ed è il quarto locale trevigiano a esse-
rie. Toccherà le sedute opera- un recupero utile di persona- stato un punto fermo del di- re insignito da questo ambito ricono-
torie programmate, vedrà la le infermieristico. A Castel- rettore generale Renato Ma- scimento. (v.m.)
riduzione di alcuni posti let- franco invece la logistica è di- son, fin dal suo insediamen-
to a Castelfranco, la sospen- versa ed è diventata possibi- to al vertice dell’Usl 8, di ga- SOLSTIZIO D’ESTATE
sione temporanea della day le anche la riduzione di posti rantire tutti i servizi anche
surgery centralizzata e del-
l’ambulatorio di preospeda-
letto, in tutto 39 tra i tre re-
parti dell’area chirurgica,
nel periodo in cui si concen-
trano le ferie del personale.
Concerto in villa
MACCA

lizzazione, ma non vedrà al- per un mese abbondante. Un Ovviamente non subiranno CASTELLO DI GODEGO. Concerto
cuna chiusura di reparti nè piano ferie leggero rispetto alcun intervento i du repra- per il solstizio d’estate domani, alle
all’ospedale di Montebelluna al passato, quando venivano co. All’Usl 8 hanno fatto però Il direttore tio di Pronto soccorso: in en- 21 a villa Caprera Santi. La Enjoy Or-
nè a quello di Castelfranco. chiusi reparti alternativa- un calcolo: se in estate ci so- Renato Mason trambi l’attività di urgenza chestra presenterà musiche di Sho-
Questo il quadro degli inter- mente a Montebelluna e a Ca- no meno infermieri al lavoro riorganizza emergenza funzionerà rego- stakovic, Harbach, De Andrè, Mecca-
venti previsti dall’Usl 8 all’o- stelfranco. Necessario però e quindi ci devono essere me- i servizi larmente anche per tutta l’e- no, Rota e altri. (p.s.)
spedale di Castelfranco. Il re- per garantire le ferie in esta- no posti letto e meno inter- state.
parto di Chirurgia Generale te al personale infermieristi- venti di sala operatoria, è an- (Enzo Favero) CORTEO STORICO
subirà la riduzione di 19 po-
sti letto dal 28 giugno al 5 set- Tutti in piazza
tembre, ci saranno inoltre 12
posti letto in meno a Ortope-
dia e 8 in meno a Urologia
per lo stesso periodo. Sarà
Corte delle Belle Donne, via alla ristrutturazione CASTELLO DI GODEGO Il comitato
Madonna della Crocetta di Godego
organizza per domenica 4 luglio un
poi sospesa la day surgery La Soprintendenza approva il nuovo progetto: cancellato il parcheggio interrato corteo storico e invita i cittadini a
centralizzata dal 26 luglio al parteciparvi personalmente con l’ab-
27 agosto, sarà pure sospeso CASTELFRANCO. Corte prevedeva altri 18 mesi di presentazione di nuovo pro- bigliamento agreste tipico degli anni
l’ambulatorio di preospeda- delle Belle Donne: parte la ri- tempo per l’inizio dei lavori getto con i parcheggi auto del dopoguerra. Anche chi avesse a
lizzazione dal 2 agosto al 13 strutturazione. A sollevare e 36 mesi per ultimarli. Il tut- non più interrati, ma a piano disposizione carri, carretti, buoi, asi-
agosto. Poi tutto tornerà co- la questione durante il consi- to però ha subito un evidente terra. Progetto approvato il ni, cavalli e caprette possono parteci-
me prima. La riduzione dei glio comunale di venerdì se- rallentamento. La ditta infat- 10 giugno scorso dalla So- parvi. (p.s.)
posti letto è legata alla ridu- ra con un’interpellanza il ca- ti ha presentato tre diversi printendenza. «Ottenuto il
zione del numero di sedute pogruppo del Pd Sebastiano progetti alla Soprintendenza parere favorevole da parte CINEMA AL BOLASCO
operatorie programmate. An- Sartoretto. Lo storico com- tutti bocciati. Il motivo era la della Soprintendenza — ha
Si proietta Baaria
AFC

che all’ospedale di Montebel- pendio situato dentro le mu- presenza nei disegni di una informato l’assessore al bi-
luna ci sarà una riduzione ra, circa 3 anni fa era stato rimessa auto sotterranea in La Corte lancio Franco Pivotti nel con-
del numero di sedute opera- venduto dal Comune tramite un territorio a rischio ar- delle siglio comunale di venerdì — CASTELFRANCO. Parte giovedì
torie, ma ciò non comporterà un bando alla Quinta Strada cheologico (per la presenza Belle Donne ora i lavori partiranno a bre- prossimo la programmazione del ci-
alcuna soppressione tempo- Treviso per 3.662.000 euro. di eventuali reperti). La ditta in degrado ve». Finalmente la vicenda nema all’aperto «Le Magnolie», orga-
ranea di posti letto nell’area Secondo contratto, questa ha anche deciso di impugna- di uno dei palazzi storici del nizzato dalla Pro loco nel cortile di
chirurgica. La direzione del- aveva 18 mesi per presentare re al Tar la decisione della centro storico sembra essere villa Bolasco. Si inizia con Baaria.
l’Usl 8 spiega la scelta con il progetto. Dall’approvazio- Soprintendenza, ma senza arrivata a un esito felice. Appuntamento alle 21.30. Ingresso in-
due dati di fatto: innanzitut- ne dello stesso, il contratto successo. Qualche mese fa la (Daniele Quarello) tero 5 euro.

Il Wwf denuncia: centro-pattumiera


Lettera a Dussin: «Dentro le mura non si differenzia»
CASTELFRANCO. Il Wwf denuncia il fal- no Dussin per segnalare (con Inoltre abbiamo trovato rifiu-
limento della raccolta differenziata in tanto di foto allegate) come ti ammassati fuori dei casso-
centro città. Con una lettera infuocata il nel centro storico le norme netti di qualsiasi tipologia.
coordinatore regionale Walter Miotto sulla differenziazione non Non vogliamo insinuare che
punta il dito contro i residenti del centro. vengano rispettate. «In sei nel centro storico gli abitanti
mesi di continue verifiche — siano più scorretti di quelli
A un anno dall’introduzio- scrive Miotto — possiamo af- della periferia, ci fanno però
ne del nuovo sistema di rac- fermare che nelle frazioni, i riflettere i particolari che ab-
colta differenziata dei rifiuti bidoncini sono sempre stati biamo fotografato. Non pos-
da parte del Tv3 si tirano le trovati in ordine con il conte- siamo credere che ignoti tra-
somme. A denunciare i com- nuto prescritto al loro inter- sportino dei mobili di una ca-
portamenti scorretti dei citta- no. Questa regola non è ri- mera (rifiuto ingombrante)
dini è il Wwf, impegnato in spettata nel centro storico, i per smaltirli in centro, o che
questi mesi in un attento mo- cassonetti al loro interno altri portino contenitori di I sacchetti d’acqua della città, dove so-
nitoraggio sul funzionamen- hanno di tutto e di più. Nel vernice (rifiuto speciale) sen- abbandonati no stati ritrovati oggetti in-
to del sistema. Il coordinato- contenitore della plastica ab- za coperchi in auto, per la- fuori quinanti. Miotto chiede al
re regionale Walter Miotto biamo fotografato barattoli sciarli nei centri di raccolta dai cassonetti sindaco di organizzare qual-
ha scritto nei giorni scorsi di vernice, in quello della car- del centro». Tra i luoghi con- in centro che serata informativa sulla
una lettera al sindaco Lucia- ta: plastica e avanzi di cibo. trollati dal Wwf anche i corsi città raccolta differenziata. (d.q.)
P16POM...............19.06.2010.............21:07:29...............FOTOC24

Informazi
one pubbl
ici
tari
a

Il C a m p ie llo a p p r o d a
n e lla c ittà d i G io r g io n e
L a c ittà d i G io r g io ne nalis ta e s c r itto r e A nto nio al c o nfr o nto d ir etto c o n il k er m es s e letter ar ia. A lc u ni m er c o led ì. N ata a C ab r as ,
s ar à la p r im a tap p a D i Lo r enz o c i intr o d u r r à p u b b lic o . au to r i, c o m e C ar o fi g lio e tr ento tto anni, la s c r ittr ic e
d i u n to u r c h e v ed r à alla c o no s c enz a d i q u es ti D o p o lo s tr ao r d inar io s u c - Ler ner, s o no g ià s tati o s p i- è s tata r iv elata d a “ Il m o n-
im p eg nati g li au to r i fi nali- c inq u e au to r i:A nto nio P en- c es s o d ella m o s tr a s u G io r - ti a C as telfr anc o , m entr e d o d ev e s ap er e” d a c u i P a- A nto nio P ennac c h i
s ti d el p r es tig io s o p r em io nac c h i, G ad Ler ner, G ianr i- g io ne, i tr ag u ar d i e le ec c el- p er g li altr i tr e s i tr atter à d i o lo V ir z ì h a tr atto il c eleb r e
letter ar io “ C am p iello ” nel c o C ar o fi g lio , Lau r a P ar ia- lenz e r ag g iu nti g r az ie alla u n p r im o inc o ntr o . B ar es e, fi lm s u l p r ec ar iato “ T u tta
c o r s o d ella p r o s s im a es tate. ni e M ic h ela M u r g ia, c h e fr eq u entaz io ne d i p r o tag o - c las s e 1 9 6 1 , il m ag is tr ato la v ita d av anti” . U n to u r in
N el p r ez io s o s c r ig no d el s ar anno p r es enti in s ala e nis ti illu s tr i s i c o ns o lid ano C ar o fi g lio v iene a p r es en- no ttu r na c o n u n d u c a d ’ec -
T eatr o A c c ad em ic o , il g io r - d is p o nib ili p er l’o c c as io ne d u nq u e attr av er s o q u es ta tar e l’ennes im o atto d elle c ez io ne, il b ar b o ne D ante,
v ic end e g iu d iz iar ie d ell’av - ex s o ld ato , ex g aleo tto , ex
v o c ato G u id o G u er r ier i in antiq u ar io , è il p r o lo g o d i
“ Le p er fez io ni ap p ar enti” . “ M ilano è u na s elv a o s c u r a”
G io r nalis ta ed intellettu ale s c r itto d a P ao la P ar iani,p en-
eb r eo d i nas c ita lib anes e, na innam o r ata d elle neb b ie
G ad Ler ner p ar ler à d i ani- d ella D ar s ena, d ella M ilano
m e p er d u te, v ag ani s ec o n- s p o g lia, p io v o s a, s o litar ia,
d o le m etafo r e b o r g es iane d elle c o r ti b u ie e d ei N av i- G ad Ler ner

in “ S c intille” . Ler ner, c o n g li p ieni d i v ap o r i. La s to r ia


q u es to lib r o o nes to ed inat- m aiu s c o la e q u ella m inu ta,
tes o , c i p o r ta nel g ilg u l d el- l’u na fatta d i g r and i g es ti,
la p r o p r ia fam ig lia, u na s ag a l’altr a d i r o v elli q u o tid iani
d i anim e er r anti e fer ite. Il s u llo s fo nd o d ella b o nifi c a
r ac c o nto s i s no d a d a B eir u t d elle P alu d i P o ntine. T o r na-
ad A lep p o , fi no alla r eg io ne no i tem i c ar i ad A nto nio
u c r aina d i Leo p o li e B o r y - P ennac c h i in “ C anale M u s -
s law , lo s h tetl in c u i p er s e s o lini” , to r na la g ir and o la
la v ita g r an p ar te d ei Ler ner, v itale e c o ntr ad d itto r ia d el
p er c o nc lu d er s i s o r p r en- fas c is m o r iletta attr av er s o
d entem ente al c o nfi ne tr a le s to r ie d i u na fam ig lia, i G ianr ic o C aro fi g lio
Lib ano e Is r aele, p r es id ia- P er u z z i, “ c is p ad ani” s c es i
to d ai s o ld ati italiani, d o v e d al N o r d nell’ag r o p o nti-
s i r iu nis c o no le m o ltep lic i no . In u na nar r az io ne c h e
naz io nalità d ell’au to r e. C ’è h a fo r ti tr ac c e d i v ita v er a,
inv ec e u na p is ta tr ev ig iana m anu alità , as p r o d ei g io r ni
nel lib r o d i M ic h ela M u r g ia. q u o tid iani; p er c iò p iac e e
N as c o s to nel r etr o c o p er ti- c o nv inc e, nella p enna tar -
na u n no m e, d i c u i l’au tr ic e d iv a d i P ennac c h i, o p er aio
d i “A c c ab ad o r a” s v eler à la in fab b r ic a a tu r ni d i no tte
tr ac c ia nel r end ez -v o u s d i s ino ai c inq u ant’anni.

Lau ra P ar iani

fo to d i D eid d a M elo ni

S tu d io M io tto
M ic h ela M u r g ia

ROBERT O D E M ON T E ViaReginaCornaro,5 -ZonaOspedal


e

Cast
elf
rancoV.
to(
TV)-Tel
. 0423494.
185

Via Be lla Ve n e z ia 8 1 - C a s te lfra n c o Ve n e to - T V BorgoVicenza,58 -Cast


elf
rancoV.
to(
TV)
T e l. 0 4 2 3 .4 9 1 3 8 5
Tel
. 0423497.
798
e - m a il r.d e m o n te @ lib e ro .it
ViaM art
iri,41-Resana(
TV)-Tel
. 0423480.
285
TP2POM...............19.06.2010.............21:32:40...............FOTOC24

la tribuna CASTELFRANCO-ASOLO DOMENICA 20 GIUGNO 2010 29

ASOLO Il presidente della Provincia prepara un incontro con Chisso per le opere complementari

Gino Gregoris all’attacco


«La maggioranza litiga
Pedemontana, guerra sui soldi
ma la città chiede serietà» Bottacin contro Muraro: no al risparmio ai danni di gente e ambiente
ASOLO. Dopo la minaccia da parte del ca- ALTIVOLE. E’ guerra aperta tra Muraro e Bottacin sul- vincia di Vicenza per circa
pogruppo di maggioranza, Alessandro Bot- la Pedemontana. Il consigliere regionale del Pd ha attac- 56 km, dei quali 18 in rileva-
ter, di rassegnare le dimissioni al sindaco cato il presidente della Provincia, sostenendo che «do- to (37%), 30,5 in trincea
Loredana Baldisser durante l’infuocata riu- vrebbe intervenire a proteggere gli interessi della no- (62%) e 8 in galleria. Mentre
nione di maggioranza a palazzo Beltramini stra terra, ma non s’è visto». E Muraro: «Bottacin sba- nella Marca Trevigiana la Pe-
tenutasi mercoledì sera, il malumore e la glia, lo dicono i numeri. Parlerò con Chisso per ottenere demontana conta 37 km dei
scontentezza per la situazione di stallo am- le opere complementari». quali 9 in rilevato (25%) e 28
ministrativo affiorano con forza anche dai in trincea (75%)». Muraro ha

FOTOFILM
banchi della minoranza. E c’è chi ritiene Devono ancora partire gli questa portata, a meno che già trovato una nuova batta-
che la maggioranza di governo stia attraver- espropri, le ruspe si vedran- tutte le belle parole sulla glia: garantire i fondi neces-
sando un grosso momento di difficoltà al no nel secondo semestre del “Marca bella et gioiosa” e sari per realizzare in fretta
suo interno. «Le dichiarazioni del capogrup- 2011, ma la partita è già tesis- sulla tutela del nostro patri- le opere complementari. «La
po della Lega, Alessandro Botter, manifesta- sima. Il fulcro riguarda l’in- monio ambientale non siano vera partita sarà quella di di-
no un chiaro scontento dopo il primo anno vestimento per l’opera che state solo propaganda — at- videre i 64 milioni di euro tra
di governo della sua stessa maggioranza — collegherà l’A4 a Brendola, tacca — Non capisco perché le due province — chiude —
commenta Gino Gregoris, capogruppo di nel Vicentino, con l’A27 tra nel progetto la strada proce- relativamente alle opere
Progetto Asolo Pdl-Udc — Le dichiarazioni Spresiano e Villorba: servi- da in trincea per ampi tratti complementari. Attendiamo
di Botter e la minaccia delle sue dimissioni ranno oltre due milioni di eu- della provincia di Vicenza e ben presto un appuntamento
significano solo che all’interno della mag- ro per completare l’arteria. poi riaffiori in quella di Tre- con l’assessore Chisso per di-

FOTOFILM
gioranza si stanno scaricando le colpe uno Ma, secondo le opposizioni, viso. Il Vicentino ha ottenuto scutere della questione». Lo
con l’altro mentre invece Asolo avrebbe bi- in alcuni tratti si è scelto di molto di più della Marca an- stesso che attendono i comi-
sogno di essere amministrata con serietà e chiudere il portafogli, prefe- che in fatto di opere comple- te non si fa attendere: «Sba- A fianco tati di Volpago, che ieri mat-
responsabilità». Botter si era lamentato con rendo il rilevato alla trincea mentari: il nuovo casello di glia Bottacin quando dice Muraro tina hanno «invaso» il merca-
i suoi per le molte opere in programam efre- per «una questione di soldi», Povegliano è privo di adegua- che Vicenza è avvantaggiata Sopra to cittadino con volantini per
me al palo. come sostiene Diego Botta- ti collegamenti con la viabi- su Treviso — risponde — lo Bottacin spiegare l’impatto ambienta-
(Vera Manolli) cin. «Ma non è possibile gio- lità ordinaria. Muraro do- dicono i numeri. La Pede- le del tracciato ai piedi del
care al risparmio su opere di v’è?». La replica del presiden- montana attraversa la pro- Montello. (m.g.)

S.Zenone. Mazzaro: troviamoci per chiarire


Festa Veneta, il sindaco
convoca gli organizzatori
SAN ZENONE. La prima Festa Veneta, annulla-
ta dagli organizzatori per l’impossibilità di fare sfi-
lare la Militia, tiene banco nel dibattito di piazza.
La manifestazione era stata programmata per og-
gi, con tanto di volantini pubblicitari distribuiti in
paese. «Una giornata di festa all’insegna della tra-
dision veneta», illustravano il programma gli orga-
nizzatori di Raixe Venete. Dopo il no alla sfilata ar-
rivato dalla polizia locale, hanno però deciso di an-
nullare tutto. «Ci eravamo spesi — fanno notare
— con gli sponsor, con gli ar-
tigiani che avrebbero dovuto
allestire le bancarelle dei vec-
chi mestieri, con la Militia».
Il sindaco Luigi Mazzaro can-
cella ogni sospetto «politico»
dietro le mancate autorizza-
zioni e si offre di incontrare
gli organizzatori per chiarire
la vicenda. «Essendo la mani-
festazione organizzata per la
FERRARI

terza domenica del mese, da-


ta tradizionalmente dedicata
al mercatino dell’antiquaria- Un’esibizione della Militia
to — informa il primo cittadi-
no — la polizia locale non ha potuto consentire lo
svolgersi dell’evento. Non vi è stata alcuna inten-
zione da parte mia nè dell’amministrazione di ne-
gare la manifestazione se non per le ragioni logisti-
che sopra esposte. Ho già richiesto un incontro
con gli organizzatori della festa per chiarire l’acca-
duto e riportare un clima di serenità». Nei prossi-
mi giorni il summit chiarificatore, ma intanto re-
sta la rabbia di chi «per tre mesi» ha lavorato per
organizzare la prima Festa Veneta, sospesa a tre
giorni dalla data fissata. (a.d.m.)

IMPIANTO A BIOMASSE

Puppato chiama Baldisser


BORSO. Con una lettera fatti di voler intervenire di-
inviata a Loredana Baldis- rettamente per regolare la
ser, presidente dell’Ipa (Inte- questione. Da mesi la cittadi-
sa programmatica d’area), e nanza si batte per evitare la
a Giovanni Bertoni, presiden- relizzazione degli impianti e
te della Comunità Montana Borso Viva ha proposto una
del Grappa, Laura Puppato mozione per la regolamenta-
(capogruppo del Pd in Regio- zione in ambito comunale
ne) interviene sulla questio- nell’impiego di biomasse. Ma
ne relativa al progetto di rea- l’amministrazione non ha de-
lizzazione di quattro impian- ciso nulla. Manca una pro-
ti di cogenerazione alimimen- grammazione regionale su
tati a olio di palma. «Al mo- questi temi. Il Veneto è privo
mento — dice Puppato — le di un piano energetico, di un
Dia presentate sono sospese piano territoriale di coordi-
grazie all’inserimento del namento e di un piano dei ri-
luogo interessato in un cor- fiuti. Non c’è dubbio che que-
done ecologico soggetto a tu- sto vuoto sia all’origine di
tela. Tuttavia l’amministra- questo e di altri episodi». A
zione comunale di Borso non Baldisser e Bertoni chiede di
ha ancora manifestato nei intervenire. (d.q.)
TPCPOM...............19.06.2010.............22:01:45...............FOTOC24

30 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 MONTEBELLUNA-VALDOBBIADENE la tribuna

Valdobbiadene. I poliziotti li raggiungono dieci minuti dopo la bomba. Traditi dalla bella vita

Assalti ai supermercati: 5 in cella


La banda presa dopo l’ultimo colpo fallito alla cassa continua del Billa
di Carlo Mion
VALDOBBIADEENE. Nell’ultimo colpo al Billa di Val-
dobbiadene tutto è andato storto: la cassa continua non
si è aperta e dieci minuti dopo i poliziotti della Squadra
Mobile li hanno arrestati. Un venerdì nero per la batte-
ria specializzata in assalti ai piccoli forzieri.

Una dèbâcle che segna La La conferenza stampa della polizia


vittoria delle forze dell’ordi- A fianco la cassa continua assaltata
ne nel contrastare questo ge- con l’acetilene venerdì notte
nere di furti che da mesi a Bigolino di Valdobbiadene
stanno creando problemi nel- Sotto il supermercato Billa
le provincie
di Venezia,
Treviso, Pa-
dova, Porde-
none e Udi-
ne. In manet-
te sono finiti
cinque pre-
giudicati tut-
ti ben cono-
sciuti alle
forze dell’or-
dine. Hanno

INTERPRESS
visto le porte
MACCA

MACCA
del carcere
riaprirsi:
Spartaco Mazzuccato, 42 an- CHI SONO vato dell’utilizzo di materiali
ni, e i fratelli Patrizio e Ro- esplodenti. Quando sono sta-
berto Desolei rispettivamen-
Amici di lunga data, Alberto De Domenico è di Montebelluna
ti bloccati e arrestati, in auto
te di 49 e 42 anni, tutti e tre e nelle loro abitazioni i poli-
di Legnaro (Padova), Andrea ziotti hanno trovato tutto
Pellegrin, (32) di Pontelongo l’occorrente per compiere
(Padova) e Alberto De Dome- questi assalti: bombola di os-
nico, (60) di Montebelluna. I sigeno e acetilene, batteria
cinque sono amici da tempo portatile, fili elettrici, nastro
e hanno una sfilza di prece- adesivo per sigillare i forzie-
denti per reati contro il patri- ri, petardi per ricavare polve-
monio e la persona. Finisco- re pirica e mazze. I cinque
no nel mirino della polizia quando colpivano per tener-
perchè fortemente sospettati si in comunicazione utilizza-
di aver commesso alcuni as- vano radio ricetrasmittenti e
INTERPRESS

INTERPRESS

INTERPRESS

INTERPRESS

INTERPRESS
salti a bancomat e casse con- avevano sempre uno scan-
tinue. Sono disoccupati, ma ner per sintonizzarsi sulle
spendono comunque parec- frequenze delle forze dell’or-
chi soldi. I precedenti, le Spartaco Mazzuccato Andrea Pellegrin Roberto Desolei Alberto De Domenico Patrizio Desolei dine. Sequestrato uno cosid-
chiacchiere che ci sono su al- detto storditore elettrico che
cuni di loro e la facilità con serve a immobilizzare le per-
cui spendono soprattutto nei sone. Singolare il ritrova-
giorni successivi ad alcuni mento di alcune catene con
assalti a bancomat, fanno so- si, verso le 22, in un bar del auto. Tre con la Renault Me- no il colpo. Prima con una muro e cassa continua. Gran appesi cartelli che indicano
spettare ai poliziotti della Padovano. In alcune circo- gane di Patrizio Desolei e gli mazza sfondano la porta che botto e notevoli danni, ma lavori in corso e passaggio di
Squadra Mobile di Venezia, stanze, dopo questi incontri, altri sulla Golf di De Domeni- conduce al locale della cassa niente denaro. La cassa con- cavi elettrici. Sono stati uti-
che possano essere coinvolti i poliziotti hanno la netta sen- co. Si trovano nel parcheggio continua, iniettano una mi- tinua rimane integra. Poi la lizzati per bloccare il transi-
nei colpi. Ma queste ipotesi sazione che i cinque, utiliz- vicino alla chiesa di Bigoli- scela di acetilene e gas nel fuga e dieci minuti dopo l’ar- to nelle vie adiacenti alla zo-
devono trovare conferma. zando le proprie auto, com- no. Poi con la Megane si diri- piccolo forziere e poi colle- resto prima ancora che i cin- na dove colpivano, per evita-
Da qui la decisione di indaga- piano sopralluoghi in partico- gono al Billa di via Erizzo. gando un filo a una batteria que abbiano il tempo di to- re di causare danni a perso-
re e tenerli sotto controllo il lare su obiettivi da assaltare L’assalto dura pochi minuti: portatile innescano l’esplo- gliersi cappucci e vestiti di ne di passaggio. In certi casi
più possibile. Quindi la sco- non proprio in vista. Vener- mentre Patrizio Desolei rima- sione. Ma sbagliano a inseri- colore nero usati per masche- l’innesco veniva creato utiliz-
perta che nei fine settimana dì notte l’atto finale. I cinque ne alla guida e Di Domenico re la miscela gassosa che fini- rarsi. Tutti devono risponde- zando polvere pirica.
hanno l’abitudine di ritrovar- si muovono a bordo di due fa il palo gli altri tre compio- sce nell’intercapedine tra re di furto in concorso aggra- A RIPRODUZIONE RISERVATA

Pronta la sostituzione già da domani in centro


MONTEBELLUNA. Parten-
za in sordina per «In centro
era ancora conclusa la posa
del porfido, anche se via
La geppina dà le dimissioni
tutta un’altra musica», ker-
messe del giovedì sera orga-
nizzata da «Il Mosaico» e che
Manzoni est era ancora im-
praticabile perchè c’era il bu-
co dove collocare la fontana,
In arrivo un nuovo ausiliario
vede dalle 21 a mezzanotte anche se l’asfalto posato giu- MONTEBELLUNA. I montebellunesi erano ormai
concerti, mostre, esibizioni, sto al pomeriggio aveva tan- abituati a vederla e a riconoscerla mentre girava
negozi aperti. Partenza in to l’aria del provvisorio e le per le piazze del centro adibite a parcheggi a paga-
sordina e con un cantiere tol- transenne erano dappertut- mento.
to, ma non del tutto, all’ulti- to. E difatti il giorno dopo il Adesso non la vedranno
mo momento. L’avvio c’è sta- cantiere è tornato per finire più con casacca, cappellino e
to giovedì scorso, ma senza la posa della fontana e del blocchetto delle multe in ma-
AFC

la folla che si era soliti vede- porfido, ma senza impedire no: l’ausiliaria delle soste (in
re negli anni Un concerto in piazza in una precedente edizione di «In centro...» gli accessi al- foto), dipendente della Aba-
precedenti. l’area pedo- co, ha infatti dato ieri le di-

La prima mezzanotte bianca fa flop


Forse la coin- nalizzata e ai missioni dal servizio. Alla ba-
cidenza con i negozi. L’a- se della decisione non ci so-
MACCA

Mondiali di sfalto sarà in- no stati scontri con gli auto-


calcio, forse vece così an- mobilisti arrabbiati per esse-
il tempo in- che giovedì L’ausiliaria del traffico re stati multati, ma un’offer-
certo, fatto
sta che nelle Incassi dimezzati rispetto alle precedenti edizioni prossimo, al
secondo ap-
al lavoro tra le auto in sosta ta più allettante arrivata dal-
la società dove lavorava pri-
piazze del puntamento ma e così ha deciso di abbandonare l’attività di au-
centro non c’era la ressa del- per cento — dicono gli eser- to luglio. Forse a far partire con «In centro tutta un’altra siliaria delle soste a cui dedicava venti ore alla set-
le precedenti edizioni. E in gi- centi — Speriamo che si sia al rallentatore la manifesta- musica». Va messo quello co- timana controllando se le auto lasciate in sosta
ro c’erano soprattutto giova- trattato solo della prima sera zione è stata anche la vicen- lorato per dare un nuovo to- nei parcheggi a riga blu avessero il tagliandino o
nissimi. Delusi da una par- e del tempo incerto, ma c’è da del cantiere per la riquali- no alle vie che circondano il no. Ma non ci saranno interruzioni del servizio:
tenza al rallentatore soprat- stata poca gente in giro e an- ficazione del centro storico. Sedese, mentre la fascia at- via lei, arriverà subito un altro ausiliario a prende-
tutto i locali pubblici attorno che la coreografia era inferio- L’assessore ai lavori pubbli- torno è stata fatta in pietra, re il suo posto e questa volta sarà un maschio.
alla Loggia, penalizzati da re alle scorse edizioni, c’era- ci è stato di parola, aveva ma prima di procedere alla L’attività di formazione effettuata dalla polizia
un cantiere che li circonda no meno mostre degli anni promesso che l’area sarebbe posa del manto definitivo si locale prima che iniziasse questo servizio era sta-
da marzo e che speravano di scorsi, si vedevano tante zo- stata libera e i negozi tutti ac- attende che si svolgano i ta rivolta a sei persone e perciò ora sarà messo in
rifarsi con l’arrivo delle not- ne vuote. Confidiamo che va- cessibili. Ed è stato proprio campionati europei di moun- servizio, in seguito a nomina da parte dell’ammini-
ti bianche del giovedì. da meglio nei prossimi giove- così, anche se in via Manzo- tain bike. strazione comunale, un altro componente del se-
«Rispetto all’anno scorso il dì notte». Perché la kermes- ni ovest c’era un po’ un per- (Enzo Favero) stetto che era stato appositamente preparato per
bilancio segna un meno 50 se continuerà anche per tut- corso di guerra perché non A RIPRODUZIONE RISERVATA questa attività. (e.f.)
TP3POM...............19.06.2010.............21:32:46...............FOTOC24

la tribuna MONTEBELLUNA DOMENICA 20 GIUGNO 2010 31

LADRI SACRILEGHI Due settimane fa il colpo in Duomo


Danni alla vetrata della cripta
Divelta una finestra sul retro MONTEBELLUNA. Le chiese sono entrate
e sono state scassinate nel mirino dei ladri, a caccia delle offerte con-
tenute nelle cassette delle elemosine. Due set-
le due cassette per le offerte timane fa c’era stata l’intrusione nel Duomo,
dove avevano svuotato la cassetta delle offer-
te trovando però poca cosa perché era stata
svuotata la mattina. Anche in quel caso mag-
giori erano stati i danni che il bottino. Per
MONTEBELLUNA. Violata la chiesetta di uscire infatti i ladri avevano sfondato vetra-
Sant’Antonio. L’altra notte i malviventi ta e controvetrata della cripta del Duomo,
hanno divelto una delle finestrelle sul re- provocando danni per oltre 2mila euro. La
tro, sono entrati, hanno scassinato le due stessa notte avevano tentato di entrare an-
cassette per le offerte, che erano entram- che nelle vicine opere parrocchiali, avevano

MACCA

MACCA
be vuote, se ne sono andati senza aver po- sfondato una finestra, erano entrati nel loca-
tuto prendere nulla ma lasciando circa le caldaia ma avevano trovato la porta chiu-
duemila euro di danni. L’interno della chiesa Pietro De Bortoli con una cassetta divelta di ladri sa e avevano dovuto desistere. (e.f.)

Assalto notturno a Sant’Antonio


La chiesetta, costruita tra
il 1942 e il 1943 da Alfonso De
Bortoli come voto per il ritor-
no del figlio dalla guerra, si
trova lungo l’omonima via, a
Posmon. Di proprietà priva-
ta, è in gestione al comitato
«Il Pozzo», che provvede alla
sua manutenzione. E ieri
mattina la sgradita sorpresa:
I malviventi hanno violato la chiesetta di Posmon, danni per duemila euro
una delle finestrelle in vetro, sa. Ma anche quella era vuo- Scola - nelle cassette delle adiacente e l’aveva trasfor-
protetta da un’altra finestrel- ta. A quel punto non è rima- elemosine potessero esserci mato in una chiesetta: era il
la a grata, è stata letteral- sto loro che uscire dalla stes- dei soldi». Nulla hanno pre- voto per il ritorno del figlio
mente divelta dai supporti, e sa parte da dove erano entra- so, ma di danni ne hanno fat- dalla guerra. Figlio che era
buttata all’interno, gli anco- ti, ossia dalla finestrella di- ti: circa 2 mila euro. «E’ stata stato poi tra i fondatori del-
raggi rimasti attaccati alla fi- velta, e andarsene a mani un’azione vandalica - dice an- l’associazione artigiani, era
nestrella hanno fatto cadere vuote. «Il furto deve essere cora Pietro De Bortoli - fatta il padre dell’ex assessore al-
anche parti di muro. Da lì i avvenuto tra l’una e l’una e contro il santo e contro una la cultura Lucio De Bortoli,
ladri sono entrati e hanno mezza di notte - spiega Dani- chiesetta votiva. Un atto che ed è scomparso nel gennaio
scassinato la cassetta in fer- lo Scola, del comitato «Il Poz- fa male. E non è il primo. Cir- scorso. La sua costruzione
ro per le offerte. Pensavano zo» - quella è stata l’ora in ca sette anni fa avevano ru- era iniziata nel 1942 e l’anno
di trovare qualcosa lì dentro, cui la gente che abita nei din- bato il quadro antico che raf- successivo c’era stata l’inau-
perché la feritoia dove si met- torni ha sentito dei colpi». figurava Sant’Antonio e che gurazione. Ed era così nata
tono le offerte è all’esterno e Un furto messo a segno a poi ho fatto rifare da un pitto- la chiesetta di Sant’Antonio
dentro la chiesetta c’è la cas- una settimana di distanza re, poi un’altra volta hanno lungo l’omonima via a Po-
setta. «Ma ogni sera una si- dalle celebrazioni del Santo. rubato le due poltroncine. smon dove ogni anno, per la
gnora provvede a togliere le Fino a domenica scorsa infat- Pure un comò con le vesti ricorrenza del santo, si riuni-
monetine che vengono mes- ti nella vicina area del comi- dei sacerdoti». Quella chie- sce la gente per pregare e al
se - spiega Pietro De Bortoli, tato «Il Pozzo», in via Leonar- setta un tempo era un capitel- cui interno, oltre al quadro e
il proprietario della chiesa - do da Vinci, si era tenuta la lo di proprietà dell’ospedale a una statua dedicati al san-
e quindi non c’era nulla». sagra di Sant’Antonio. «For- di Castelfranco, poi era di- to di Padova, ci sono quadri
Hanno poi aperto una secon- se pensavano che, essendoci MACCA ventato, per usucapione, di e formelle che raffigurano
da cassetta per le offerte, in state le celebrazioni per San- Alfonso De Bortoli, che ave- Padre Pio e San Leopoldo.
legno, che si trova nella chie- t’Antonio - aggiunge Danilo Danilo Scola e Pietro De Bortoli mostrano i danni in chiesa va acquistato un terreno (Enzo Favero)

MAR -AU T O Spa


Via D e i F ag g i, 2 0
C as te lfr an c o V.to (T V)
T e l. 0 4 2 3 /7 2 3 4 5 4
TP5POM...............19.06.2010.............21:32:01...............FOTOC24

32 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 CONEGLIANO la tribuna

LO SPETTACOLO Gli organizzatori si sono arresi alle 19


IN CENTRO STORICO Oggi 500 figuranti ci riprovano

Il maltempo fa lo sgambetto alla Dama


Annullato lo show di ieri sera in piazza Cima. Rinvio a stasera, tempo permettendo
CONEGLIANO. E’ stata funestata dal maltempo la Da- Paolo Tagliamento, che ha
ma Castellana 2010, pioggia freddo e vento si sono abbat- già calcato i maggiori palco
tuti anche in città. La manifestazione è stata rinviata a scenisti europei. Insieme
questa sera proprio a causa delle pessime condizione me- agli sbandieratori della Da- OGGI E DOMANI
teorologiche, sperando che la pioggia prevista per tutta ma Castellana saranno pre-
la giornata dia una tregua. Impossibile ieri sera lo svol- senti quelli di Feltre Quartie- Festa di san Luigi
gimento della manifestazione. re Port’Oria e di Cardovari,
che hanno accompagnati i
nel quartiere dei Mille
Le prime gocce sono cadu- piazza Cima. A partire dalle ballerini balli del Centro Tra oggi e domani si con-
te un’ora prima dell’avvio 21.15 inizierà lo show, che è Danza di Conegliano Nicola cludono i festeggiamenti
dei preparativi per il corteo stato allestito con la regia di Barbon, Luca Alberti e di San Luigi nel quartiere
storico: verso le 17.30 le nubi tre giovani: Francesca Zava, Omar Zanetti. L’edizione dei Mille.
minacciose si sono fatte sem- Enrico De Nardi e Rinaldo di 2010, che sarà la ventiseiesi-
pre più vicine ed un acquaz- Taranto. Sono circa 500 figu- ma, vedrà come filo condutto- GODEGA
zone ha costretto gli organiz- ranti impegnati nell’evento a re il Cima. Il pittore coneglia-
zatori a decidere, verso le cui hanno collaborato gli at- nese sarà il protagonista del- Il sindaco Bonet
ore 19, il definitivo rinvio,
con la riapertura del traffico
tori del Teatro dei Venti di
Modena. Ospite speciale sarà
la scena e di tutto l’evento:
proprio oggi si chiude a pa-
ospite di Caterpillar
in centro. Bisognerà attende- violinista prodigio di 13 anni La Dama Castellana in piazza Cima lazzo Sarcinelli la mostra a Ieri il sindaco Alessandro
re così anche per sapere chi lui dedicata che per la prima Bonet è stato ospite negli
succederà nell’albo d’oro del-
la Dama al quartiere di Sette-
PROTESTE PER IL FRASTUONO volta ha riportato in città le
sue opere ed ottenuto un suc-
studi della trasmissione
Caterpillar su Raitre per
borghi che aveva vinto la di-
sfida dello scorso anno. Nel-
la gara si sfideranno i quar-
Garage e Fest-On, la polizia convoca i gestori cesso di visitatori, che hanno
superato quota 100.000. Pur-
troppo le previsione meteoro-
promuovere la lotta alle
zanzare con le bat-box.

tieri di Costa Alta e di Collal- logiche per oggi non sono fa- GAIARINE
brigo. Ieri pomeriggio si è di- CONEGLIANO. Nella scorsa notte po elevato ed il disturbo a loro arre- vorevoli, gli esperti prevedo-
sputata la finale ma, visto il le volanti del commissariato di poli- cato. Il dirigente del commissariato no ancora temporali e basse Sagra dee teghe
rinvio, gli organizzatori han-
no deciso di lasciare il risul-
zia sono intervenute in due locali, a
causa delle proteste dei residenti
Giovanni Di Matteo convocherà do-
mani i gestori dei locali per parlare
temperature. Ma proprio in
serata la pioggia dovrebbe
Oggi volley e calcio
tato top secret, per non priva- per i rumori molesti che disturbava- dell’accaduto e ricordare quali sono dare una tregua e consentire Continua ad Albina di
re gli spettatori della sorpre- no il sonno. Gli agenti poco dopo la le normative da rispettare. Nei con- la disputa della tradizionale Gaiarine la «Sagra dee te-
sa questa sera e per non anti- mezzanotte tra venerdì e sabato han- fronti degli esercizi pubblici al mo- manifestazione. Ieri sera, in- ghe», in mattinata si svol-
cipare i festeggiamenti. Lo no fatto visita al Garage cafè di Cor- mento non sono comunque state ele- tanto, grossa delusione per geranno i tornei di mi-
spettacolo è previsto oggi al- so Vittorio Emanuele II e più tardi vate sanzioni. Il Garage cafè era già chi era arrivato ad applaudi- ni-volley e di calcio per la
FOTOFILM

la stessa ora. Verso le 20.30 il «Fest-on» presso gli impianti sporti- finito al centro dell’attenzione della re lo spettacolo della Dama categoria pulcini. Alle ore
corteo storico che partirà dal- vi di San Vendemiano. Le forze del- polizia municipale di Conegliano e Vivente anche da fuori pro- 21 il gruppo di cabaret «I
la sede della Dama si porterà Volante l’ordine sono state allertate dagli per questo aveva predisposto degli vincia. papu».
in centro e poi salirà verso di polizia abitanti per la musica a volume trop- accorgimenti. (di.b.) (Diego Bortolotto)

Concessiona r ia B M W e M IN I M ot or sp or t T r ev iso.

I l nost r o t r a g u a r d o siet e v oi.

M ot or sp or t T r ev iso: la f or z a d i u n G r u p p o.

U n team ch e h a u na m arcia in p iù : la forz a d i ap p artenere al G ru p p o M otorsp ort, ch e v anta u na consolid ata

esp erienz a e p resenz a nel T riv eneto. N ei nostri sh ow room v i asp ettano i m od elli B M W e M IN I, u n im p eccab ile

serv iz io d i v end ita e p ostv end ita, la g rand e com p etenz a d i u na sq u ad ra d i p rofessionisti.

M ot or sp or t T r ev iso
Concessionaria B M W

Concessionaria M IN I

V ia R om a, 1 4 1 /A - T el. 0 4 2 2 6 0 8 2 2 8 - CA R IT A ’ D I V IL L O R B A (T V )
TP4POM...............19.06.2010.............21:32:29...............FOTOC24

la tribuna CONEGLIANO DOMENICA 20 GIUGNO 2010 33

EMERGENZA L’ufficiale Mauro Maronese di S.Lucia


CRIMINALITA’ ricoverato all’ospedale di Pordenone

Scontro coi ladri, ferito capitano dell’Arma


Accerchiamento, sparatoria e colluttazione: presi otto rumeni sorpresi durante un furto
di Franco Allegranzi zione seguita all’irruzione, è
stato ferito di striscio a un gi- LE REAZIONI
SANTA LUCIA. Mauro Maronese, 42 anni, capitano del nocchio da un colpo d’arma
Nucleo Operativo dei carabinieri di Pordenone, è rima- da fuoco. Altri due sono stati
sto ferito la notte scorsa in uno scontro con una banda inseguiti, ed è cercando di La notizia si è presto sparsa in paese
di ladri rumeni. L’ufficiale, di Santa Lucia, è caduto da braccarne uno che il capita-
quattro metri ed è finito all’ospedale. no Mauro Maronese si è feri-
to. Altri due, un uomo e una Familiari preoccupati
L’inseguimento, gli spari e masti contusi in maniera lie- donna, sono fuggiti a bordo
gli arresti sono avvenuti la
notte scorsa a Maniago in
ve. Ma l’operazione ha avuto
successo. In otto, di professio-
della Golf: intrappolati nel
vecchio ponte Giulio, sono
a Santa Lucia di Piave
provincia di Pordenone. I la-
dri sono stati sorpresi da
ne ladri, tutti rumeni resi-
denti nel Bresciano, ieri so-
stati presi pure loro. All’ap-
pello mancavano in due, «Un brutto incidente»
una pattuglia di carabinieri no finiti in cella. I carabinie- quelli scappati a piedi. I cara-
guidata dal capitano Marone- ri hanno così stroncato la binieri hanno lasciato loro il SANTA LUCIA. La notizia dell’in-
se intorno alle 2.30, dopo banda dei bar - rivendite di tempo di farsi venire a pren- fortunio subito dall’ufficiale dell’Ar-
aver rotto con una mazza la tabacchi che da mesi tormen- dere (con tanto di cambio d’a- ma durante l’operazione a Maniago
vetrata del bar-edicola «Sere- tava gli esercenti pordenone- biti) da altri due complici, ar- ha subito raggiunto anche la cittadi-
na» di Maniago. Nonostante si. L’ora X è scattata alle 2.30 rivati dal Bresciano su una na d’origine del capitano Mauro Ma-
l’alt, la banda di malviventi della notte tra venerdì e ieri Ford Escort. Sono piombati ronese, dove tuttora vivono i suoi fa-
— composta da otto persone a Maniago, in via Sacile. loro addosso alle 11 di ieri, miliari. «Non sta molto bene, lamen-
— ha cercato di evitare l’ar- Obiettivo dei malviventi: la sulla regionale 464 tra il ri- ta diversi dolori — racconta la sorel-
resto ingaggiando una collut- cartoleria tabaccheria «Sere- storante Edelweiss e i Legna- la Lorena Maronese, che l’ha sentito
tazione con i militari, duran- na», con annesso angolo bar mi Tramontina. Chiusa la al telefono e oggi in mattinata gli
te la quale è partito un colpo e ricevitoria. Fuori dal «Sere- strada per pochi minuti, li farà visita — è stato un brutto inci-
che ha ferito uno dei malvi- na» i malviventi avevano hanno intercettati e bloccati. dente». A Santa Lucia vivono i geni-
venti ad un ginocchio. Ferito parcheggiato un Renault E si è arrivati a otto arresti. tori ed una delle sorelle. Ieri pomerig-
anche il capitano Mauro Ma- Kangoo per caricarvi la re- Il capitano Mauro Maronese gio i genitori hanno voluto sincerar-
ronese, del Nucleo Operativo furtiva, mentre un fuoristra- è in servizio dal primo otto- si di persona e si sono recati nell’o-
della città friulana, che ha ri- da Nissan Terrano e una Vol- Il capitano ri. Lasciato il tempo ai malvi- bre 2008 al comando provin- spedale di Pordenone portare confor-
portato la frattura di una ca- kswagen Golf erano stati Mauro venti di riempire svariati sac- ciale dei carabinieri di Porde- to al loro figlio, oggi avrà la visita an-
viglia ed è stato ricoverato a strategicamente posizionati Maronese chetti per la spesa di sigaret- none. Arruolatosi nel luglio che degli altri suoi parenti. La noti-
Pordenone. L’infortunio è av- nelle vicinanze. Mandata in di S.Lucia te, schede telefoniche, grat- 1986, Maronese ha prestato zia ha colpito tanti santalucesi, il ca-
venuto a causa di una caduta frantumi la porta a vetri con E’ ta&vinci e altro ancora, gli servizio a Roma, Trieste, pitano Maronese è molto conosciuto
da 4 metri, il capitano stava una mazza da cantiere, den- in servizio investigatori hanno fatto ir- Oria, Valsolda (Co), Resia al- nella cittadina, una persona che ha
coordinando l’accerchiamen- tro sono entrati in quattro, a Pordenone ruzione nel bar quando i mal- l’Adige (Bz), Velletri, Vicen- portato in alto il nome di Santa Lu-
to ai malviventi. Durante l’in- mentre due sono rimasti fuo- viventi erano ancora tutti za, Lenno (Co), Ponte Chias- cia di Piave grazie ai suoi riconosci-
seguimento e la colluttazio- ri. Tutt’attorno, intanto, si dentro. Uno è stato preso su- so (Co), Como, Cesano Ma- menti. (di.b.)
ne altri tre militari sono ri- erano appostati i carabinie- bito. Un altro, nella collutta- derno (Milano), Pordenone.

SARA’ OPERATO
L’ufficiale è precipitato da 4 metri
SANTA LUCIA. Nel primo
pomeriggio di ieri il Vice Co- Ieri la visita e gli encomi dei vertici dei carabinieri
mandante della Legione Ca-
rabinieri «Friuli Venezia giustizia, precipitava al suo- danza, nonché del Coman- traendo spunto per ammae-
Giulia», colonnello Piero Pe- lo da un’altezza di oltre 4 me- dante della Legione Carabi- stramenti e non trascurando
drazzi, ha reso visita al capi- tri, procurandosi la frattura nieri «Friuli Venezia Giu- di riportare alcuni episodi si-
tano Mauro Maronese, Co- della caviglia — si legge nel lia», generale di Brigata Ne- gnificativi della propria de-
mandante del Nucleo Investi- comunicato dell’Arma — im- do Lavagi, ha avuto parole di cennale carriera di Ufficiale,
gativo del Reparto Operativo mediatamente trasportato estremo elogio per il capita- costellata di significativi in-
del Comando Provinciale Ca- presso il pronto soccorso, ri- no Mauro Maronese, del qua- carichi di spessore. Moltissi-
rabinieri di Pordenone, rico- ceveva le prime cure del ca- le ha lodato l’attaccamento me le attestazioni di stima e
verato presso il Reparto Orto- so, nell’attesa di essere sotto- al dovere, lo spirito di sacrifi- riconoscenza per il coraggio-
pedia dell’Ospedale Civile posto, ne corso della prossi- cio e l’energico e militare at- so operato sono giunte dalle
«Santa Maria degli Angeli» ma settimana, a delicato in- teggiamento, anche in situa- varie Autorità della provin-
di Pordenone a seguito del- tervento chirurgico per la ri- zione di sofferenza, col quale cia di Pordenone — continua
l’infortunio riportato nel cor- costruzione dell’articolazio- il predetto capitano è rima- il resoconto dei carabinieri
so dell’operazione effettuata ne compromessa ed il recupe- sto fino all’ultimo fra i pro- — tra le quali ricordiamo
a Maniago. In particolare, ro della funzionalità della pri uomini, impartendo le di- Sua Eccellenza il Prefetto, il
nel corso dell’inseguimento stessa». «Il colonnello Pedraz- sposizioni del caso che han- Presidente della Provincia, il
a piedi di alcuni rumeni, che zi, che si è fatto interprete no poi portato alla positiva Questore, nonché provenien-
stavano mettendo a segno un del compiacimento espresso riuscita dell’operazione». ti dalla cittadinanza, sempre
furto, «l’ufficiale, alla testa dal Comandante del Coman- «L’alto Ufficiale si è poi in- vicina all’Arma». Per il capi-
dei propri uomini, nel tentati- do Interregionale Carabinie- trattenuto col capitano Maro- tano Mauro Maronese si
vo di sorprendere uno dei ri «Vittorio Veneto», genera- nese, dalle cui parole ha ap- preannuncia, ora, un perio-
fuggitivi ed assicurarlo alla Il colonnello Piero Pedrazzi in visita da Maronese all’ospedale le di divisione Massimo Ia- preso la dinamica dei fatti, do di prolungato riposo. (f.a.)

I tabaccai ringraziano i carabinieri


«Un giusto riconoscimento a chi si è sacrificato per questa operazione»
MANIAGO. Rabbia per i del negozio, collegato anche
danni perpetrati al locale ma alla loro abitazione nella fra-
anche tanta gratitudine per zione maniaghese del Dando-
gli uomini dell’Arma, che so- lo. Trascorrono pochi minu-
no riusciti a fermare la ban- ti, giusto il tempo di vestirsi
da di ladri. Forse la banda e correre al locale, e i carabi-
più pericolosa, tra quelle che nieri hanno già provveduto a
operano fra il Veneto e il mettere fuori gioco due degli
Friulano. Serena Giovanni- otto ladri. «Uno era già cari-
ni, che gestisce il bar tabac- cato in ambulanza — raccon-
cheria Serena nel quartiere ta Lucio Sabadin, consigliere
di Sud Ferrovia a Maniago, comunale del Pd a Maniago I titolari della tabaccheria Il luogo della sparatoria a Maniago
ieri presentava ancora in vol- — mentre l’altro era a terra,
to i segni di una notte in bian- ferito». Poco distante due re. «Si va avanti, nonostante in questo momento il mio zio di cuore per l’efficenza,
co. Ripulisce, con il marito bossoli di pistola, testimo- tutto — sospira Serena Gio- pensiero è soltanto di gratitu- per come si sono mossi, dav-
Lucio Sabadin, il negozio, ri- nianza tangibile degli spari. vannini, guardandosi attor- dine per il lavoro dei carabi- vero con tempestività e pron-
percorrendo passo dopo pas- Tutt’attorno, frammenti del- no sconsolata — è già la se- nieri». E’ proprio alle forze tezza. Sono da ammirare per-
so ogni attimo delle ultime, la vetrina andata in frantu- conda volta nel giro di un me- dell’ordine che va immediata- chè hanno rischiato la loro
tremende ore. Alle 2.30 della mi in seguito alla spaccata se e mezzo che entrano e mente il suo pensiero: «I ca- vita pur di fermare i ladri.
notte fra venerdì e ieri sono che i malviventi hanno infer- spaccano. Non nascondo di rabinieri sono stati bravissi- Noi saremo sempre ricono-
stati svegliati dall’allarme to con una mazza da murato- La refurtiva recuperata provare un po’ di rabbia, ma mi — continua — e li ringra- scenti per questo».
TPGPOM...............19.06.2010.............21:33:27...............FOTOC24

34 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 CONEGLIANO-VITTORIO VENETO la tribuna

LA FRANA A COLLALTO VAZZOLA

Perin spara sul gasdotto: «Più controlli» Distribuiti i kit anti-zanzara tigre
SUSEGANA. Anche il comitato Im- ne». Una preoccupazione espressa VAZZOLA. Il Comune di Vazzola si registra un aumento della diffusio-
prenditori Piave 2000 attraverso il negli scorsi giorni dal gruppo di mi- scende in campo contro la zanzara ne di zecche e zanzare anche per mu-
suo presidente Diotisalvi Perin lan- noranza «Vivere Susegana» dopo lo tigre e le zecche, con una serie d’in- tate condizioni climatiche. Anche
cia l’allarme per il gasdotto che at- smottamento di una parte di collina terventi - tra cui un’ordinanza del un ambiente umido favorisce la dif-
traversa il territorio. «Manca un su un fronte di 200 metri in località sindaco Bonotto - che sono stati pre- fusione di questi insetti. I diparti-
Diotisalvi centro di controllo di vigilanza isti- Madonna del Buricolat. «Auspichia- Alberta sentati alla cittadinanza in un conve- menti di prevenzione del Veneto so-
Perin tuzionale che presidi la zona a salva- mo che in prossimità dell’ultimo re- Bellussi gno pubblico tenutosi in municipio. no in allerta. Durante la serata, so-
guardia dei cittadini da eventuali sto delle fondazioni del ponte sul Fra i primi interventi pianificati, vi no state distribuite le pastiglie del
fuoriuscite di gas — afferma Dioti- Ruio del Min, verso la zona Mina — è l’invio ai cittadini di informazioni kit di prevenzione e verrà compilata
salvi Perin - dai pozzi o dalle com- dice Perin — non passi la condotta via e-mail, in modo di coordinare la una mailing list, in modo che l’uffi-
plesse centrali di pompaggio, attrez- della linea di gas metano il cui sfrut- lotta contro questi insetti. «Nel no- cio tecnico del Comune potrà invia-
zate con una miriade di tubazioni, tamento del territorio non dà risor- stro territorio — spiega l’assessore re i messaggi per la lotta coordina-
serbatoi e valvole ad alta pressio- se agli abitanti di Susegana». (di.b.) all’agricoltura, Alberta Bellussi — ta». (a.v.)

Mareno, il Comune affigge la sua epigrafe


Mille copie appese ai muri e distribuite nei bar: «E’ questo Governo che ci fa morire»
MARENO. Il Comune di Mareno ha fatto stampare mil-
le epigrafi con l’annuncio della propria fine. Non uno
scherzo di cattivo gusto, ma una protesta contro la Fi-
nanziaria 2010. Negli epitaffi si scrive che «La manovra
finanziaria 2010 preannuncia la fine del Comune di Ma-
reno (e di tanti altri Comuni)». Anche a Mareno ieri se-
ra è stata spenta l’illuminazione pubblica in centro.

Insomma, un’altra platea- re a garantire privilegi ad al-


le iniziativa di protesta e di cuni enti che da anni spendo-
dissenso contro il Governo, i no tanto, penalizzando gli en-
cui provvedimenti provoca- ti parsimoniosi e non colpe-
no il taglio di molti servizi voli del debito pubblico. Il
per il cittadino, anche nei Co- Governo sbaglia a centraliz-
muni più piccoli. L’epitaffio, zare l’imposizione fiscale e
che sarà distribuito in tutto trasferire sempre meno soldi
il territorio e negli esercizi ai Comuni virtuosi, e per di
pubblici, è firmato da una più in maniera disomogenea
«arrabbiata e sconfortata am- e non rispettosa delle pari op- L’epigrafe del Comune e a destra la giunta

AFC
ministrazione comunale». portunità previste dalla Co-
«Nella giusta politica di rigo- stituzione. Il Governo sba- gi ingiustificati (concausa della media nazionale a pa- parte a diminuire i servizi: ni. Bisogna ridurre in primis
re, che il debito pubblico di glia a non permettere di del debito pubblico) a situa- rità di indicatori socio econo- «Il Governo dovrebbe taglia- le spese di chi storicamente
1.812 miliardi di euro impone spendere il denaro disponibi- zioni di equità tra i vari enti. mici). Mareno non deve subi- re invece le enormi spese del- ha speso tanto. Ci sono enti
— si legge nell’epitaffio del le in cassa, che oltre ad age- Mareno è fin troppo virtuoso re tagli ulteriori!» Il sindaco lo Stato centrale o di enti lo- che hanno speso poco, come
Comune di Mareno — il Go- volare l’economia garantireb- ricevendo poco denaro dallo Eugenio Tocchet conferma cali, perché non è che tutti i Mareno, e dobbiamo conti-
verno sbaglia a non tagliare be i servizi ai cittadini (ed in- Stato, avendo diminuito in che la situazione è insosteni- Comuni spendano in modo nuare a spendere poco. Se ci
le enormi spese che stanno vece continua a far spendere questi ultimi 7 anni il debito bile, soprattutto per i Comu- uguale — protesta il sindaco tolgono ancora soldi, dovre-
invece aumentando facendo agli spendaccioni)». Per il Co- e garantendo servizi con po- ni virtuosi, come Mareno — l’enorme debito pubblico mo privare i cittadini di ser-
crescere il debito generale. Il mune di Mareno, si dovreb- chissimo personale (22 dipen- che si avvicina ai 10 mila abi- è stato creato dalla spesa ele- vizi importanti».
Governo sbaglia a continua- be invece «passare da privile- denti pari a meno di un terzo tanti ed è costretto d’altra vata di alcuni enti o situazio- (Alessandro Viezzer)

MONDIALI
Lega «tricolore» a San Fior FESTA A MONTANER
Gioca l’Italia, oggi maxischermo in municipio Nuova casa per gli Alpini
E’ gratis, lo paga l’amministrazione comunale
SARMEDE. Il gruppo Alpini e Arti-
SAN FIOR. L’amministra- no dato il loro benestare, verdi, ed ha prevalso invece glieri di Montaner e la sezione di Vit-
zione comunale Pdl-Lega ha non faranno il tifo contro co- quella sportiva. E’ stata l’am- torio Veneto oggi festeggiano insie-
predisposto un maxischermo me aveva fatto radio Pada- ministrazione comunale ad me l’inaugurazione della nuova casa
nell’aula consiliare per tifa- nia nella prima partita dell’I- organizzare la proiezione del- di Montaner e l’anniversario del
re Italia. Oggi la diretta di Ita- talia. La trasmissione radio- la gara chiamando a raduna- gruppo vittoriese. Tutte le sezioni
lia-Nuova Zelanda sarà tra- fonica del partito del Carroc- ta i cittadini. A partire dalle delle penne nere del Veneto sono sta-
smessa nella sala polifunzio- verse manifestazioni ed in- Il gol cio aveva scatenato una mi- 16 a San Fior sono tutti pron- te invitate a partecipare, muli com-
nale del municipio di San contri pubblici. La maggio- di De Rossi riade di polemiche, che ave- ti a sventolare i tricolori per presi. Alla costruzione hanno parteci-
Fior. L’amministrazione for- ranza sanfiorese è formata nella vano fatto seguito alle dichia- quella che si augurano possa pato finanziariamente il comune di
mata da Pdl e Lega Nord ha da un gruppo misto del cen- sfida razioni del figlio di Bossi. essere la prima vittoria nel Sarmede e la Banca Prealpi. La nuo-
invitato i cittadini a seguire tro destra, guidato dal sinda- dell’Italia «Ai mondiali non tiferò Ita- girone del mondiale. E oltre va casa è sta-
gratuitamente il match del co Gastone Martorel (Pdl) e contro lia» aveva detto Renzo Bossi. al tricolore il colore a farla ta intitolata
mondiale sudafricano nello dal vicesindaco Christian Po- il La passione politica invece a da padrone sarà l’azzurro, a don Gio-
sala utilizza solitamente per ser (Lega Nord). Anche i le- Paraguay San Fior è stata messa da contro gli «all blacks» neoze- vanni Faè,
i consigli comunali oltre a di- ghisti parteciperanno e han- parte, così come i fazzoletti landesi. (di.b.) noto anche
come don Ga-
lera, protago-

Pesci rossi nelle fontane contro la zanzara tigre nista della re-
sistenza par-
tigiana sulle
Prealpi.
Anche a Vittorio Veneto è scattata l’ordinanza comunale per fermare le larve d’insetto
MACCA

(a.d.g.)

VITTORIO VENETO. Peschi rossi nelle fon- con presenza di piante e arbusti sarà necessa- VITTORIO VENETO
tane ornamentali per combattere la zanzara rio intervenire con trattamenti adulticidi sul-
Tigre. Ma anche svuotare, almeno ogni 2 set-
timane, le calditoie poer la raccolta dell’ac-
la vegetazione. L’ordinanza si spinge fin den-
tro i cimiteri. I vasi portafiori qualora non
Centri estivi, un successo
qua piovana. Lotta senza quartiere alle lar- utilizzati, devono essere riempiti con sabbia VITTORIO VENETO. I centri estivi
ve; il Comune regala le compresse larvicide. umida; in alternativa l’acqua del vaso deve comunali «Favolosestate!» organizza-
E nei cimiteri, i vasi senza fiori vanno riempi- essere trattata con prodotto larvicida. In ca- ti dall’assessorato alle politiche scola-
ti con sabbia umida. Da trattare puntualmen- so di utilizzo di fiori finti il vaso dovrà essere stiche del Comune di Vittorio Veneto
te i copertoni abbandonati o che servono per comunque riempito di sabbia, se collocato al- hanno fatto registrare quest’anno un
assicurare le coperture nelle aziende agrico- l’aperto. Per le aziende agricole e zootecni- autentico boom di partecipanti. «Con
le. Queste e tante altre le raccomandazioni che e chiunque allevi animali o li accudisca gli oltre 750 ragazzi iscritti — dice
del Comune, anzi si tratta di un’ordinanza anche a scopo zoofilo c’è l’obbligo di curare soddisfatta l’assessore Antonella Cal-
dell’Ufficio ambiente per contrastare la proli- lo stato di efficienza di tutti gli impianti e dei dart — oltre il 35 per cento in più ri-
ferazione delle zanzare con particolare riferi- Pesci rossi «letali» per le larve di insetti depositi idrici utilizzati, compresi quelli spar- spetto allo scorso anno, non si può
mento alla zanzara tigre. Ed ecco il divieto as- si nella campagna. Qualora nelle aziende ci che ritenere utile il servizio estivo ri-
soluto di abbandonare oggetti e contenitori, piante, piccoli abbeveratoi per animali dome- sia l’uso di pneumatici posti sui teli di coper- volto alle famiglie. Sono molte le op-
anche all’interno dei cortili e terrazzi delle stici, innaffiatoi. Vanno coperti i contenitori tura dei silos, devono essere periodicamente portunità date ai ragazzi per trascor-
abitazioni, ove si possa raccogliere l’acqua d’acqua inamovibili, quali ad esempio va- trattati con prodotti appositi. Stessi obblighi rere i mesi estivi in città e le famiglie
piovana. Ma anche l’obbligo di svuotare pe- sche in cemento, bidoni e fusti per irrigazio- per i responsabili dei cantieri fissi e mobili vittoriesi mostrano di gradire questo
riodicamente, almeno una volta a settimana ne degli orti, con strutture rigide, teli in pla- per quanto riguarda le raccolte idriche tem- tipo di servizio offerto per i loro bam-
contenitori di uso comune, come sottovasi di stica o reti zanzariere. Nelle aree scoperte poranee. (f.d.m.) bini». (s.r.)
TPNPOM...............19.06.2010.............21:33:05...............FOTOC24

la tribuna VITTORIO VENETO DOMENICA 20 GIUGNO 2010 35

OGGI A COLLE UMBERTO NELLA NOTTE

Don Giovanni, festa dei 60 anni di sacerdozio Droga e coltello in auto, giovane denunciato
COLLE UMBERTO. Festa per i ses- la Maggiore, 85 anni ben portati, è VITTORIO VENETO. Un involucro ga. Nei giorni scorsi sono stati arre-
sant’anni di sacerdozio di monsi- stato ordinato sacerdote il 18 giugno con ventiquattro grammi di marijua- stati sette operai (sei albanesi, uno
gnor Giovanni Gava. Appuntamen- 1950. Il primo incarico pastorale co- na e un pugnale lungo quasi trenta macedone) che spacciavano cocaina
to questa mattina alla messa dome- me cappellano a Villa di Villa di centimetri. E’ quanto hanno trovato tra Trieste e Bergamo: la base opera-
nicale delle 11 nell’arcipretale di Col- Mel, quindi a Faè di Oderzo e succes- i carabinieri di Vittorio Veneto nel- tiva era in città. Altro episodio re-
le. Il sacerdote dal 2004 è parroco sivamente nel Duomo opitergino. La l’auto di un ragazzo di 19 anni, S.G., cente: due trentenni sono stati arre-
emerito e vicario parrocchiale, dopo sua prima parrocchia è stata Sant’A- denunciato dopo un controllo strada- stati per aver coltivato marijuana in
aver avuto per 19 anni la guida pa- nastasio di Cessalto, per due anni e le. La droga e l’arma erano nascoste un terrazzo di Viale della Vittoria.
storale della parrocchia. «Non mi so- mezzo. Poi il trasferimento a Tarzo in macchina, e sono costate al giova- La piantagione domestica avrebbe
La no mai accontentato del minimo - di- per 18 anni. Infine l’arrivo a Colle Una ne una denuncia per possesso di so- prodotto quasi un quintale di stupe-
chiesa ce - ma sempre cercato di raggiunge- Umberto, dove si trova da 25 anni. gazzella stanze stupefacenti e di oggetti atti facente, per un valore immenso sul
di Colle re il massimo e fare il bene di tutti». Dal 2004 è anche canonico onorario dei all’offesa. Vittorio Veneto si confer- mercato dello spaccio: circa un mi-
Umberto Giovanni Gava, originario di Cappel- del Capitolo della Cattedrale. (f.g.) carabinieri ma una piccola «centrale» della dro- lione di euro. (f.p.)

Blitz dell’Arma, «tombarolo» in manette


Nella sua casa droga ma anche monete e vasellame greco-romano. E un metal detector per gli scavi
di Francesca Gallo
IL CASO
FARRA DI SOLIGO. Droga, munizioni e si. L’accusa è di coltivazione di droga non-
preziosi pezzi archeologici. Li hanno sco-
vati ieri mattina i carabinieri in un blitz
ché possesso illecito di munizionamento
e materiale archeologico. L’operazione
Buca sull’asfalto
in via Monchera a Farra. In manette Ema-
nuele Versienti, 32 anni, di origini puglie-
dei carabinieri della stazione di Col San
Martino è scattata intorno alle 9. Bambino ferito
I militari si sono presenta- vera e propria miniera di og- VITTORIO VENETO. Bambi-
ti nella casa di Emanuele getti illeciti. Lo adornavano, no rimane intrappolato con
Versienti, coniugato, disoccu- infatti, diversi frammenti di la gamba in una buca. Paura
pato e pregiudicato. Una visi- vasellame, oltre a spille, anel- venerdì sera per un bimbo di
ta che ha lasciato di stucco il li, fibbie metalliche, tutti di 6 anni. Il piccolo era a passeg-
pugliese. Gli uomini dell’Ar- epoca greco-romana. Un teso- gio con la mamma in via An-
ma, coordinati dal comanda- retto archeologico che si è tonello da Serravalle, nella
te Giancarlo Carraro, sono presto arricchito di altri re- zona della chiesa di Sant’An-
andati a colpo sicuro. Una perti, trovati in una valigetta drea. All’improvviso si è tro-
soffiata nel giro della droga lasciata in salotto. Dentro c’e- vato con la gamba infilata
li aveva infatti messi sulle rano 11 monete metalliche di nel foro di una vecchia posta-
tracce del giovane. In seguito varie forme e dimensioni, tut- zione di un palo della luce. E’
ad appostamenti, gli investi- te di epoca greco-romana. Le successo in prossimità del
gatori avevano scoperto due monete, protette da un pan- fiume Meschio. Il bambino è
piante di cannabis indica nel Emanuele Versienti, l’arrestato no, e forse provenienti da rimasto incastrato con la
campo di mais vicino alla ca- tombe antiche, hanno un gamba immersa fino al ginoc-
sa di Versienti. Da qui la de- zione nell’abitazione dell’uo- grande valore sul mercato chio nell’acqua stagnante.
cisione di far scattare la per- mo sono emerse altre sorpre- dell’antiquariato. In garage Ad aiutarlo a uscire è stata
quisizione. Sul terrazzo della se. In un mobile della taver- era invece stipato un metal la madre. Per il piccolo diver-
camera da letto nella casa di na i militari hanno scovato detector usato dal giovane se escoriazioni alla gamba si-
via Monchera sono così spun- 14 mila semi di marijuana. per la ricerca dei reperti ar- nistra. Del fatto è stata infor-
tate 11 piante di cannabis in- Mentre sul caminetto erano cheologici, tutti provenienti mata la Polizia locale che ha
dica. Altre due sono state sco- sistemati 4 bossoli di proietti- dalla Puglia, almeno in base inviato una pattuglia sul po-
perte in giardino. Una vera e le da moschetto modello 1861 ai primi accertamenti effet- sto per mettere in sicurezza
propria piantagione, simile a risalenti al primo conflitto tuati. Immediato l’arresto il pericoloso foro rimasto nel
quella individuata l’altra set- mondiale, nonché un proietti- con sequestro della droga e marciapiede. Per il bambino
timana dai carabinieri a Vit- le da artiglieria calibro 75. Il del materiale detenuto illeci- tanta paura ma niente dan-
torio Veneto. Dalla perquisi- caminetto si è mostrato una tamente. Marijuana, monete e cocci ritrovati nella casa di Farra di Soligo ni. (f.g.)

Continuano
le indagini
dei carabinieri
Auto incendiate, escalation di intimidazioni
sull’attentato Prima c’erano state le gomme tagliate. Le vittime chiuse nel silenzio
VITTORIO VENETO. E’ cac- mi fatti non sono stati confer- to, mantengono il riserbo sul- che ora verranno sottoposti per capire se ci sia un lega-
cia all’ uomo che ha incendia- mati dagli inquirenti e dalle l’ incendio che ha devastato ad analisi per verificare l’uti- me tra le vittime ed il respon-
to due automobili nel par- vittime. Si analizzano i cam- le loro auto alla mezzanotte lizzo o meno di sostanze acce- sabile o se si tratti dell’ atto
cheggio del condominio «Pa- pioni provenienti dalla Ci- tra giovedì e venerdì scorso. leranti la combustione», spie- estemporaneo di un piroma-
squali 3», in via Soffratta. Le troen C2 di Federica Bastia- «Non abbiamo proprio nulla ga il capitano dei carabinieri ne che ha colpito a caso».
forze dell’ ordine indagano nello, psicologa, e la Ford da dire su quanto è succes- di Vittorio Veneto, Giancar- L’ufficio di Polizia Giudizia-
MACCA

per capire se ci sia un colle- Mondeo di Cristina Bortoluz- so», riferiscono entrambe le lo Carraro. I carabinieri han- ria dei Vigili del Fuoco ana-
gamento personale tra le vit- zi, responsabile dell’ ufficio donne. L’ accendino Zippo ri- no inoltre passato al setaccio lizzerà i campioni raccolti ve-
time ed il piromane che ha Una delle auto incendiate personale dell’ Ulss7, si pen- trovato a terra è tuttavia un la zona, interrogando diversi nerdì mattina, «Non sarà fa-
provocato l’incendio. Pare sa che per propagare le fiam- chiaro segno di un atto incen- testimoni oculari dell’incen- cile reperire le tracce di liqui-
che non sia la prima volta mente sono state tagliate le me le auto siano state cospar- diario ben deliberato. «Stia- dio, «Nessuno ha visto chi di infiammabili, gli autovei-
che si verificano atti vandali- gomme all’auto di una delle se di liquidi infiammabili. Le mo lavorando insieme ai vigi- sia stato a compiere material- coli in genere sono a stretto
ci ai danni dei veicoli par- due donne colpite dal gesto due professioniste non vo- li del fuoco, abbiamo preleva- mente l’atto — continua il ca- contatto con idrocarburi»
cheggiati in zona, recente- incendiario, ma questi ulti- gliono commentare l’accadu- to dei campioni dai veicoli, pitano — stiamo indagando spiegano i vigili del fuoco.

Museo del Baco, Costantini accusa: «Spreco di risorse» CORDIGNANO


C’è la sagra di S.Pietro
La sede è chiusa nonostante investimenti ingenti. Dubbi sull’acquisto di una collezione privata Bici, pranzo e musica
VITTORIO VENETO. E’ della bachicoltura, fiore al- la custodia dei materiali ga, per una cifra di 37 mila CORDIGNANO. L’Antica
mai possibile che l’allesti- l’occhiello, il cosiddetto «ex non esposti, che per ora si euro, previa valutazione Sagra di San Pietro a Cordi-
mento di un museo costi 400 Ceppi» di San Giacomo. E’ dice essere ammassati alla operata dalla Dott.ssa Bella- gnano prevede per oggi, con
mila euro e che il Comune qui che il Comune ha allesti- Mafil, in dubbie condizioni to (retribuita con 1.000 eu- partenza alle ore 9, una peda-
non lo apra perché non ha to un museo, ritardandone di sicurezza. Non è un caso ro). Si tratta di una collezio- lata-gita tra i vigneti dei col-
le risorse sufficienti per ga- però l’apertura. Problemi di che attualmente il museo ne etnografica di circa 1.200 li. Alle ore 12 ci sarà il pran-
rantirne la gestione? «E’ pos- disponibilità finanziaria. sia stato allestito di tutto pezzi acquistati in blocco. zo nel capannone della scuo-
sibile» sospira Adriana Co- «Per la realizzazione sono punto ma resti chiuso, non Solo una piccola parte di la media, alle ore 21 è in pro-
stantini, consigliere comu- stati investiti tra i 400 e i 500 ci sono i soldi per aprirlo al questa collezione è stata gramma invece una serata
nale della «Sinistra Vittorie- mila euro e molti altri ne pubblico. Nel 2004 la maggio- esposta. A vantaggio di chi è danzante. La Sagra di San
se ed Idv», che presenta una serviranno per l’apertura e ranza destro-leghista ha de- stata fatta la spesa, visto Pietro si conclude il prossi-
interpellanza. Vittorio Vene- per la manutenzione dei ma- ciso di acquisire per il Mu- che il materiale utilizzato mo 29 giugno, giorno di San
MACCA

to fino al 1985 è stata sede di teriali esposti — sottolinea seo la collezione del signor per l’esposizione è poco e an- Pietro e Paolo con una serie
un centro di sperimentazio- Costantini — senza contare Giorgio Giorgi, allora consi- cora meno c’entra con un di iniziative e spettacoli e i
Il consigliere Adriana Costantini ne e di ricerca nel campo che bisognerà provvedere al- gliere Provinciale della Le- Museo del Baco?». (f.d.m.) fuochi di artificio di chiusu-
ra. (s.r.)
TP6POM...............19.06.2010.............22:10:10...............FOTOC24

36 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 ODERZO-MOTTA DI LIVENZA la tribuna

IL RAID A MOTTA

La Bmw Coupè rapinata a un imprenditore


MOTTA DI LIVENZA.Si sono presentati in
azienda, a Motta di Livenza, lo scorso 29 apri-
le. Il titolare se li è trovati di fronte. Si sono
fatti dare le chiavi della Bmw Coupè, tremila
di cilindrata, e se ne sono andati. Quella è di-
ventata l’auto “ufficiale” delle loro fughe.
Prenderli non è stato facile — spiega il diri-
gente della squadra mobile, Riccardo Tummi-
nia — perché «sono smaliziati, furbi, fanno il
giro di una rotonda anche tre volte per vede-
re se qualcuno li segue». Dopo il colpo di Or-
melle hanno fatto il giro molto largo, aspet-
tando che le acque si calmassero. Poi si sono

FOTOFILM
divisi: due sono andati a casa (Criscuolo a Ve-
delago, Marciano a Padova), gli altri due (Ga-
Il questore Damiano e Tumminia brieli e Cavazza) nella tana di Bassano. (f.p.)

I malviventi sono finiti in manette dopo l’ennesimo colpo messo a segno a al Simply Market di Ormelle

Sgominata la banda dei supermarket


Acciuffato dalla squadra mobile della polizia anche il quinto rapinatore
ORMELLE. «Io non faccio questi colpetti ai supermerca-
ti, con dei ragazzini. Io assalto i furgoni blindati». Men- IL BLITZ
tre gli mettevano le manette ai polsi, Luca Marciano ha
avuto uno scatto d’orgoglio. Brucia, con un “curricu-
lum” criminale come il suo, scivolare su una rapina da
mille euro a un supermercato, messa a segno venerdì a
Ormelle. Marciano è il quinto arrestato della banda.

Una banda di quattro rapi- senza che nessuno si facesse


natori (più un basista) che ha male. Non c’era da scherza-
seminato il terrore nelle pro- re, questi giravano armati e
vince di Treviso, Padova, Ve- col dito sul grilletto. Colpisce
nezia, Vicenza, Verona, Por- l’età del più giovane di loro:
denone. Una lista lunga, co- Michele Cavazza, ventun an-
me quella dei colpi messi a se- ni, nato e residente a Cone-
gno ai danni di banche e su- gliano. Quella di Ormelle,
permercati di mezzo Trivene- per lui, era la seconda rapi-
to. Marciano è stato preso po- na. La prima pochi giorni pri-
co prima della mezzanotte di ma: 12 giugno, a Fonte. Lo Gli agenti della squadra mobile
venerdì, a Padova, nella sua stavano svezzando, come un mentre arrestano uno dei cinque
abitazione. Prima di lui, nel criminale cucciolo. Il terzo ar- banditi. Di fianco una targa
pomeriggio, gli uomini della restato è Naika Gabrieli, tren- contraffatta per le rapine
squadra mobile di Treviso t’anni, residente a Pezzan di
avevano messo le mani sugli Istrana. C’è poi Massimo Cri-
altri quattro. Tutti giostrai. scuolo, 34 anni, originario di I VOLTI DEI 5 ARRESTATI
Cognomi — dice il questore Castellammare di Stabia, tra-
di Treviso, Carmine Damia-
no — che suonano come un
marchio di fabbrica, vere dy-
nasty della malavita. «Mar-
piantato a Fossalunga di Ve-
delago. Infine, il “basista”:
Cuman Mbedi Mayeya, origi-
nario del Congo, il garage di
In carcere Marciano, Criscuolo, Cuman, Gabrieli e Cavazza
ciano, Cavazza, Gabrielli — Bassano è il suo. Lì dentro la
dice Damiano — sono fami- banda tornava dopo i colpi.
glie legate ai peggiori crimini Quella di venerdì è stata l’ul-
messi a segno in Veneto negli tima volta. Li hanno pedinati
ultimi vent’anni, dagli omici- fin da quando sono usciti di
di ai sequestri di persona pas- casa, i quattro “operativi”.
sando per gli assalti ai furgo- Hanno lasciato che mettesse-
ni portavalori». ro a segno la rapina a Ormel-
Questa banda era una sor- le, per evitare sparatorie al
ta di seconda o terza genera- supermercato o per strada.
zione di criminali. Dopo il col- Hanno seguito la loro Bmw,
po di Ormelle, la polizia ha un mostro su quattro gom-
fatto un blitz (con una venti- me, tremila di cilindrata, tar-
na di uomini) nel loro covo, a ga finta, fino al covo. E lì li
Bassano, in un garage. Un’o- aspettavano. Li hanno presi
perazione pulita quanto diffi- con un blitz fulmineo. Uno è
cile: li seguivano da febbraio, quasi svenuto, l’altro è anda-
da quando (il 24) avevano ri- to in crisi di ipotermia, batte-
pulito il Sole Market di Trevi- va i denti. Il terrore, stavolta,
so. Hanno aspettato il mo- era dalla loro parte.
mento giusto per prenderli (Fabio Poloni) Luca Marciano Massimo Criscuolo Destin Cuman Naika Gabrieli Michele Cavazza

P he
O c
ST o s r e d is trib u to re p ro d o tti C OPY R
M n za
le
al e Z a a F aè d i Od erz o

LA G AM M A D I P R O D O T T I C H E O F F R IAM O C O M P R EN D E:
- P R O D O T T I B IO LO G IC I P ER IL C O N T R O LLO D ELLE LAR V E D I Z AN Z AR A D I O G N I S P EC IE.
- P R O D O T T I EF F IC AC I E F AC ILI D A U S AR E P ER IL C O N T R O LLO D ELLE Z AN Z AR E (C O M P R ES A Z AN Z AR A T IG R E), D ELLE M O S C H E, D I P U LC I ED ALT R I IN S ET T I M O LES T I.
L'AZ IO N E S N ID AN T E, AB B AT T EN T E E R ES ID U ALE D EI N O S T R I P R O D O T T I G AR AN T IS C E U N A P R O T EZ IO N E T O T ALE D EL T U O G IAR D IN O E D ELLA T U A C AS A.
C O P Y R E' G AR AN Z IA D I P R O D O T T I EF F IC AC I N AT U R ALM EN T E ED AM IC I D ELL'AM B IEN T E
V ia C o m u n a le d i F a è , 6 6 - 3 1 0 4 6 F a è d i O d e rz o (T V ) - T e l. 0 4 2 2 8 5 3 9 2 9 - F a x 0 4 2 2 8 5 3 7 7 5 - in fo @ s p in a ce .it - w w w .s p in a ce .it
TP7POM...............19.06.2010.............21:33:31...............FOTOC24

la tribuna ODERZO-MOTTA DI LIVENZA DOMENICA 20 GIUGNO 2010 37

Il gruppo «Ponte 2000» solleva il caso: a chi tocca ripulire in greto? Fontanelle. Accordo con il Comune

Piave: gestione agli enti locali L’oleificio finanzia


la ristrutturazione
«Chi paga i danni delle piene?» del ponte danneggiato
di Alessandro Viezzer FONTANELLE. L’oleificio Mediopia-
ve sponsorizza i lavori di ripristino
PONTE DI PIAVE. Il Piave continua ad trasferita agli enti locali, che s’interroga della sponda del Lia Vecchio, ceduta
erodere le sue sponde. Il fenomeno si è ve- il gruppo d’iniziativa civica «Ponte per il continuo passaggio di mezzi pe-
rificato anche nelle piene tra maggio e 2000», facente capo all’ex sindaco di Pon- santi. Nei giorni scorsi sono stati rea-
giugno a Ponte di Piave. Il fiume «sacro te di Piave, Gianni Marin. Chi infatti do- lizzati alcuni lavori di messa in sicu-
alla patria», ora di proprietà «federata», vrà sobbarcarsi l’obbligo di ripulire il rezza e sistemazione della sponda del
ritorna dunque a fare paura. Ma è pro- greto e gli oneri delle calamità naturali fiume che lo scorso gennaio aveva da-
prio sulla nuova giurisdizione del fiume, durante le esondazioni? to pesanti segni di cedimento a causa
del continuo
«Il trasferimento agli enti transito di
locali dei beni demaniali, potenti au-
compresi i fiumi, ha acceso toarticolati
l’entusiasmo delle Provincie diretti all’o-
di Treviso, Belluno, Venezia leificio di via
e della Regione Veneto per Calstorta.
l’opportunità di sfruttare le Un cedimen-
«risorse» del Piave a fini turi- to molto peri-
stici in aggiunta agli introiti coloso che
derivanti dalle concessioni - poteva com-
spiega Marin - La dimensio- portare la
ne economica dell’affare in- chiusura del-
duce ad un’attenta valutazio- L’oleificio Mediopiave la via. «La si-
ne degli aspetti positivi e dei tuazione era
rischi. Vanno considerati an- al limite - sottolinea il sindaco di Fon-
che l’unificazione e il trasfe- tanelle Antonio D’Amico - i nostri te-
rimento dei livelli decisiona-
li ad un unico organo di ge-
Le piene di maggio e giugno hanno eroso cnici erano intenzionati a chiudere
la strada in attesa di trovare i fondi
stione e non vanno dimenti- il corso d’acqua: «In pericolo le attrezzature per realizzare i lavori». A quel punto
cati i problemi storicamente è stato deciso di contattare la pro-
irrisolti, con i quali dovran- per il turismo e per la sicurezza idraulica» prietà dell’oleificio Mediopiave per
no confrontarsi i nuovi gesto- provare a trovare un accordo sull’an-
ri. Il primo ostacolo rimane eventi eccezionali, aggravati fronto con i potentati econo- A sinistra durre la frequentazione ed il noso problema. L’incontro, come si
la mancanza di una pianifica- dal malgoverno del fiume?» mici e le lobbies che governa- l’erosione rispetto per l’ambiente nei li- legge nella successiva delibera di ac-
zione del bacino. Il piano Il secondo problema attie- no queste attività non risul- sotto miti della civiltà è una scelta cettazione dello sponsor, è avvenuto
stralcio per la sicurezza ne alla pluralità degli «utiliz- terà agevole - sostiene il por- il ponte da apprezzare, ma sorge il il 29 maggio in municipio e ha visto
idraulica, approvato 44 anni zatori della risorsa idrica» tavoce di Ponte 2000 - da anni della Postumia problema dei costi. Non da presenti al tavolo Saverio Dal Sasso,
dopo la tragedia dell’alluvio- «notoriamente insufficiente le sponde del fiume sono fre- e della ultimo, le possibili piene del proprietario dell’impianto agroali-
ne del 1966, detta interventi per soddisfare le contempora- quentate in modo disordina- ferrovia fiume che spazzerebbero ine- mentare, e gli assessori Pierangelo
strutturali dal costo insoste- nee esigenze di enti elettrici, to ed incontrollato da ospiti, A destra sorabilmente le attrezzature Turchetto e Livio Cavinato. Dal Sas-
nibile per il bilancio regiona- consorzi di bonifica, cavatori quali le tranquille famiglie, l’erosione realizzate anche a fini turisti- so si è preso carico dei lavori che so-
le. Chi sosterrà i costi incal- di inerti e del patrimonio bo- ai partecipanti ai frequenti delle ci e di sicurezza idraulica». no stati poi realizzati il 5 e 6 giugno
colabili derivanti dai temuti schivo. Inoltre l’arduo con- «rave party» notturni. Ricon- sponde A RIPRODUZIONE RISERVATA scorsi. (b.b.)

Oggi alle 16,30 l’ultimo saluto allo studente di 19 anni deceduto alla vigilia della maturità

Mansuè si ferma per l’addio a Damiano SAN POLO


Cinema all’aperto
MANSUE’. Oggi alle 16.30 stringeranno alla famiglia,
tutto il paese di Mansuè si che cerca di trovare una ra- Prende il via giovedì 1º lu-
ferma per dare l’ultimo salu- gione alla tragedia che ha glio (alle ore 21.15) la Setti-
to a Damiano Polesel, il di- spezzato la vita del loro caro ma rassegna del cinema
ciannovenne studente licea- Damiano. all’aperto per tutti a San
le che ha perso la vita in un Numerosissime le testimo- Polo, nell’aia dell’Agenzia
terribile schianto accaduto nianze di affetto dimostrate Giol. Il ciclo di cinema è
mercoledì scorso a Franceni- nei confronti di papà Ivano, promosso dalla biblioteca
go di Gaiarine. ex-assessore e dipendente comunale e dalla Pro Lo-
Nella chiesa parrocchiale della Eureka di Gorgo, mam- co.
dedicata a San Mansueto ad ma Michela Mattiuzzi, opiter-
attendere la bara ci saranno gina e volto notissimo del vo- SAN MICHELE
tutti i compagni della quinta lontariato, oltre alla sorella Maratona musicale
C del liceo Pujati di Sacile minore Federica che piange
che da giorni non riescono a l’adorato fratello, studente La seconda maratona mu-
studiare in vista dell’esame Damiano Polesel modello e ragazzo dal cuore sicale si tiene oggi dalle 10
di Stato. La loro esistenza è d’oro troppo presto rapito di mattina fino a sera, nel-
stata sconvolta da un lutto del Pujati che sarà presente per far parte della schiera de- l’area attrezzata coperta
imprevisto, che li ha costret- alla cerimonia con la bandie- gli angeli. Al termine della della Polisportiva Volun-
ti dolorosamente a passare ra dell’istituto che Damiano cerimonia, alla quale è preve- tas in via Bortolina a San
dalla spensierata gioventù al- aveva rappresentato alle dibile assisteranno centinaia Michele di Piave. Alle ore
la maturità in un batter d’oc- olimpiadi della matematica e di persone, le spoglie di Da- 16, maxischermo per la
chi. L’incidente ha sconvolto della chimica. Compagni, in- miano saranno cremate. partita dei mondiali Ita-
tutta la comunità scolastica segnanti, amici e parenti si (b.b.) lia-Nuova Zelanda.

L’EVENTO
CAMINO DI ODERZO Cavallo restaurato

Un centro polivalente al posto delle elementari Giovedì sera alla 20,45 al


museo archeologico di
Oderzo viene presentato
il restauro di un cavallo
ODERZO. Verranno abbattute le struire un centro sociale dove vivo- veneto e la della sua bar-
ex-scuole elementari (in foto) di Ca- no 10 mila persone». «Perché il poli- datura. Il restauro e l’e-
mino al posto delle quali sorgerà un valente non è una priorità? - ribatte sposizione del museale
centro polivalente da 470mila euro. il sindaco Pietro Dalla Libera - noi ab- della sepoltura equina è
La cifra è frutto di un accordo di pro- biamo rispettiamo i criteri di territo- stato realizzato con la
gramma con l’impresa Pradal che ha rialità e di valore del- sponsorizzaziione di Stu-
ottenuto in cambio la possibilità di l’intervento. Per noi dio Marcuzzo-Benvegnù
trasformare le ex-cantine di via Gi- è una scelta ocula- commercialisti e avvoca-
rardini e Tonello in un’area commer- ta». Non la pensa co- to di Oderzo.
ciale. La scelta dell’amministrazione sì il gruppo Lega AZIENDA cerca 3 ambosessi per ge- AAAA T R EV IS O A lice italian a cerca
comunale ha visto parecchie conte- Nord che ha votato CHIARANO stion e clien ti ed in serimen to d ati. T el.
0 4 2 2 2 6 38 4 6 .
amici. 34 0 1 5 7 36 0 1 .
AAA F R ANC ES C A 1 9 en n e italian a
stazioni da parte delle minoranze contro al piano di in- Casetta dell’acqua cerca amici M on tebellu n a. 34 5
che non vedono la realizzazione del tervento. «Se era un- 6 2 8 7 4 39 (2 0 4 6 ).
polivalente in cima alle priorità del ’opera urgente per- Domenica prossima l’am- AA AR EL Y fav olosa M on tebellu n a
territorio opitergino. «In centro ci so- ché non l’abbiamo ministrazione comunale 2 3en n e cerco amici sempre. 333
no 10mila residenti e non c’è nemme- mai visto nel piano di Chiarano inaugura la 39 1 7 2 30 (2 0 4 6 ).
no un centro polivalente - commenta triennale delle ope- casetta dell’acqua in via AA M O NT EB EL L U NA N atalia argen -
tin a 2 5 en n e bellissima cerco amici.
il consigliere Luciano Freschi - in re? - chiede Maria Scardellato - forse Roma, a Chiarano. La ceri- 333 6 0 5 9 6 0 1 . (2 0 4 6 )
compenso andiamo a costruire a Ca- sarebbe il caso che il sindaco dichia- monia è programmata per C AR T O NG ES S IS T A imbian ch in o con NO V IT A’ a C astelfran co V en eto F lo-
mino il secondo centro in 30 metri. rasse quali sono gli interventi priori- le ore 11,30. esperien z a cerca lav oro O d erz o e ra bellissima d olce e strepitosa cer-
Questa non è una priorità. Lo è co- tari». (b.b.) limitrofi. 339 1 1 7 4 31 5 . co amici 338 4 8 6 0 0 2 7 . (F il. 2 0 4 6 )
TS1POM...............19.06.2010.............22:10:05...............FOTOC24

13.20 SkyMond.1 Calcio: Slovacchia-Paraguay 18.00 Raiuno Mondiali Sprint


14.00 Italia 1 Moto: Gp Gran Bretagna MotoGp 20.20 SkyMond.1 Calcio: Brasile-C. d’Avorio
14.50 Italia 1 Grand Prix Fuori Giri 20.30 Raisport Volley: Italia-Serbia
15.15 Raiuno Mondiali: Italia-Nuova Zelanda 23.00 Raiuno Notti Mondiali
Da s ettem b re s u l d ig itale terres tre d u e d ei d iec i c an ali d el G ru p p o O s titel
s aran n o d ed ic ati es c lu s iv am en te a tras m is s io n i - in fo rm az io n e e s p o rt

CALCIO. Pizziolo molla il Quinto perchè la politica non muove un dito, il sindaco risponde a muso duro SLEDDOG SU TERRA

«Non ho tagliato un cent» Sernaglia capitale europea


delle corse coi cani da slitta
SERNAGLIA. Sernaglia si prepara a diven-
tare la capitale europea dello sleddog su ter-

Dal Zilio: «Voglio convincere il presidente a cambiare idea» ra. Le corse con i cani da slitta di razza nor-
dica (in foto) torneranno quindi a novembre
dopo il successo di pubblico ed organizzativo
dei campionati italiani 2009 che furono il test
QUINTO. «Smentisco nel modo più categorico che la mia decisivo per valutare la validità del tracciato.
amministrazione abbia operato dei tagli nei confronti del La località della Marca è stata votata all’una-
Calcio Quinto. Anzi, le parole del vicepresidente Franchet- nimità della federazione Eu-
to mi hanno profondamente colpito, anche perché le ho ap- ropea Esdra e confermata dai
prese dal giornale e non direttamente». Niente giri di paro- delegati provenienti da tutta
le per il sindaco di Quinto, Mauro Dal Zilio, che così replica Europa, (10 Paesi, oltre all’Ita-
alle critiche alle istituzioni da parte del club. lia) dopo il sopralluogo effet-
tuato nei giorni scorsi. La
Il calcio a Quinto, abbando- gara vedrà impegnati sul trac-
BOCCE nato a se stesso anche perché ciato equipaggi a piedi
la politica non sta muovendo (dog-trekking o cani cross),
Le «promesse» un dito, è destinato a scompari-
re: accuse che per il primo cit-
con mountain bike (bike-dog)
e con kart trainato da 4, 6 od
della Marca tadino non hanno ragione di
esistere. «Sto cercando, assie-
8 cani, di razza nordica. Ma le novità non fi-
niscono qui, sembra esserci nell’aria un’altra
al Gp Vaciltrota me all’assessore allo sport Du-
rigon, di contattare Dario Piz-
novità «bomba». «E’ vero - conferma il presi-
dente federale Massimo Bassan - Mi sono con-
ziolo per trovarci e parlare - frontato con le autorità locali in questi giorni
Al via questa mattina in ot- continua Dal Zilio - cercherò in ed abbiamo deciso di dare l’assalto all’orga-
to bocciodromi della Marca tutti i modi di farlo tornare sui nizzazione dell’evento più prestigioso: Falzè
una della più importanti ma- suoi passi. Il presidente va am- verrà ufficialmente candidata a fine settem-
nifestazioni boccistiche inter- mirato, per la sua squadra ha bre ad ospitare i Campionati del Mondo 2011.
regionali della «raffa» riser- sempre dato il massimo, pur- E questa è proprio una novità mondiale».
vata ai giovani con ben 93 troppo la crisi generale impedi- BEI TEMPI. L’esultanza dei giocatori dell’Union Quinto dopo un gol segnato al Venezia
partecipanti provenienti da sce di fare promesse che non si
17 comitati provinciali. E’ la possono mantenere. Però un ne ha tagliato i fondi: è falso e mutuo di un milione e 700 mila to per mantenere il calcio a razione».
39ª edizione del Gran premio settore giovanile come questo lo confermerà il presidente. La euro a favore dello stadio. Qua- Quinto. Ripeto: non abbiamo ta- Il presidente del Treviso Cor-
Vaciltrota organizzata dalla non può sparire, non si può sot- vecchia convenzione tra noi e le altra amministrazione da gliato un cent, ma la gente de- vezzo lascia porte aperte. «Non
Bredese. Tra i favoriti nella tovalutare il servizio sociale of- loro è scaduta, quella nuova nemmeno 10 mila abitanti inve- ve capire che questa giunta è ne so nulla. Quante volte pensa-
categoria ragazzi il trevigia- ferto a 250 ragazzi ed altrettan- prevede piccole modifiche sul- ste cifre simili? E nell’ultima in carica da un anno e non può te mi sia messo attorno ad un
no Carmine D’Alia (in foto) te famiglie». Quindi le parole la manutenzione. Pizziolo ci ha variazione di bilancio ne abbia- essere accusata di cose fatte da tavolo con Giampaolo Gobbo e
che disputa le eliminatorie di Pizziolo sarebbero state det- però chiesto di prorogare la mo stanziato 70 mila per uno altri. C’era un bel campo sporti- il Calcio Treviso? Nessuna».
al bocciodromo Comunale di tate solo dalla delusione della vecchia convenzione e noi l’ab- studio di fattibilità. I soldi ci so- vo che è stato venduto, il rica- Perché non lo fa? «Per carità,
Villorba, mentre l’altro por- mancata promozione? «Sicura- biamo fatto, per cui tutto è ri- no, ma devono anche esserci vato poteva essere utilizzato io sono qua a disposizione, par-
tacolori tre- mente, Dario ed i suoi collabo- masto come prima, altro che ta- progetti concreti». per la comunità ed invece mi liamone. Ma non posso nemme-
vigiano, Mi- ratori hanno dato l’anima per gli. Anzi anni fa, con il patto di In sostanza, sindaco, ai tifosi sono trovato con una bella gat- no continuare a sapere le cose
chael Michie- il calcio. Franchetto però non stabilità che ancora non ci del Quinto cosa diciamo? ta da pelare. Sono disposto a ge- dai giornali».
letto, sarà al- può venirmi a dire che il Comu- strangolava, era previsto un «L’amministrazione farà di tut- stirla, ma ho bisogno di collabo- (Silvano Focarelli)
l’ Olimpia di
S. Maria del

Repesa all’Efes, la Benetton non molla: se lo vuole, paghi


Rovere. Nel-
la stessa cate-
goria da se-
guire il bre-
sciano Cap-
pa a Villor-
ba, il bolognese Masetti al Basket. L’ipotesi della partenza del coach scuote l’ambiente ma nessuno parla
DLF Cortesissima di Trevi-
so. Nella categoria allievi tra Il cellulare di Jasmin Repesa emesso venerdì sera, nel quale Già, ma quanti quattrini? La
i protagonisti il comasco squilla ma lui non risponde semplicemente si ribadiva che sensazione è che se i turchi vo-
Membrini giocherà a Ponte mai. Peccato. Sarebbe interes- Repesa era e resta il coach del- gliono Gelsomino dovranno
di Piave, assieme al trevigia- sante, oltre che doveroso, capi- la Benetton fino al 2012. O, co- sborsare un bel pacco di euro,
no Piovesan, ad Faè di Oder- re dal coach in persona se è ve- me si legge tra le righe, alme- stavolta la Benetton non vuole
zo. Gli esordienti, categoria ro che un biennale firmato a no fino a che lo vorrà la Ghira- darla vinta tanto facilmente
sino ai 10 anni, si esibiranno gennaio senza che nessuno gli da, non certo il diretto interes- ad un allenatore sul quale ave-
tutti nell’impianto della so- avesse puntato una pistola alla sato. Sarebbe anche da chieder- va (e fino a prova contraria
cietà organizzatrice con favo- tempia non sia più considerato si ormai che valore hanno i ha) investito tanto, su chi è sta-
riti il padovano Nicola Bu- valido a giugno, se insomma contratti firmati e sottoscritti, to definito l’uomo giusto per
son, il reggiano Alex Bertaz- davvero pensa di traslocare tanto ormai basta che, in caso gestire la famosa «Energia Ver-
zoni ma nutrono qualche spe- tra i birrai milionari del Bosfo- di rottura, qualcuno si accolli de» ed al quale era stata data
ranza di podio anche i porta- ro nonostante sia legato alla l’onere di pagarne il relativo carta bianca, assieme a Colde-
colori della società organizza- Benetton fino al 2012, club che indennizzo, il classico buy out, bella, anche a livello di merca-
trice Samuele Breda e Mat- fra l’altro, come ha ripetuta- e il gioco è fatto. E questo, po- to. Ma è anche legittimo chie-
FOTOFILM

teo Pasin. Semifinali e finali mente detto, riscuote tutta la sto che Repesa voglia davvero dersi: che senso ha tenersi per
dalle 14,30 nell’impianto co- sua soddisfazione. Silenzio an- traslocare all’Efes Pilsen, po- forza chi non è convinto di re-
munale di Breda di Piave. JASMIN REPESA. Il coach della Benetton sarebbe che dal club, che fa parlare le trebbe essere l’ennesimo caso: stare? A giorni sapremo.
(Marino Silvestri) in procinto di laciare Treviso per Istanbul 30 parole 30 del comunicato con i quattrini tutto si risolve. (Si. Fo.)

NUOTO Manifestazione per Esordienti A, B e Propaganda a Montebelluna. Beatrice Callegari nella nazionale maggiore

«Trofeo del sincro», in vasca tutte le società venete


MONTEBELLUNA. Va in sce- eccellenza a livello nazionale, nali giovanili e ora promossa
na oggi, alle piscine comunali confermate anche nella stagio- alla nazionale maggiore.
«Chiara Giavi», il Trofeo di ne sportiva in corso, come te- Il suo esordio è stato talmen-
nuoto sincronizzato, giunto al- stimoniano il quarto posto nel- te positivo che è già stata con-
la 22ª edizione. E’ una manife- l’esercizio di squadra ottenuto fermata titolare nella squa-
stazione per le esordienti A, B prima ai campionati invernali dra, sia nel programma libero
e Propaganda, giovani atlete assoluti e confermato poi, nel- che nel programma tecnico, ai
dai sei ai dodici anni, a caratte- le scorse settimane, ai campio- prossimi campionati europei
re interregionale, anche se, nati estivi, sia assoluti che ju- di Belgrado.
per motivi di calendario, sono nior. Alice Savi, invece, parteci-
solo due (Pesaro e Cagliari) le Quanto alla classifica per so- perà con la nazionale juniores
società di fuori regione presen- cietà, il Montebelluna si lo col- ai campionati europei in Fin-
ti al Trofeo. Vi partecipano pe- loca da tempo tra il quinto e il landia e subito dopo a quelli
rò tutte le società del Veneto, nuoto che a Montebelluna ce- sesto posto a livello nazionale. mondiali ad Indianapolis, ne-
che garantiscono alla manife- lebra quest’anno il 25º di atti- Ma c’è di più. La scorsa setti- gli Stati Uniti.
stazione un alto livello tecnico vità. E’ una ricorrenza che mana, al Loano Sincro Open, Per le atlete una grande sod-
e spettacolare. merita di essere celebrata, per- ha esordito in nazionale asso- disfazione; per il Nuoto Vene-
Ma il Trofeo del sincro, ol- ché in questi venticinque anni luta la prima atleta del sincro- to Banca un motivo in più per
tre che una competizione spor- il sincro montebellunese è cre- nizzato di Montebelluna. Si festeggiare questi 25 anni di at-
tiva, è anche un’occasione di sciuto in quantità e qualità, si- tratta di Beatrice Callegari, da tività del sincro.
festa per questo settore del no a raggiungere posizioni di anni presenza fissa nelle nazio- (Angelo Ceron)
TS2POM...............19.06.2010.............22:14:03...............FOTOC24

la tribuna SPORT DOMENICA 20 GIUGNO 2010 39

GARE E RISULTATI

GiroBio: Stocco è al sesto posto


Sesto e settimo. I trevigiani Ales- teo Trentin (Marchiol).
sandro Stocco (Trevigiani) e Diego I dilettanti oggi sono in gara Stal-
Zanco (Zalf) stanno per terminare lavena di Grezzana (Verona); nella
l’avventura al GiroBio dopo l’esal- Marca, juniores di scena a Mogliano
tante inizio di Gianluca Leonardi nel «1º Gran Premio Tipografia Li-
(Marchiol) leader per due giorni: in to» su 105 chilometri, via alle 9,30.
classifica decimo Enrico Battaglin Allievi in gara a Scandolara per la
(Zalf). Ieri sul traguardo di Vitolini 32ª edizione della Scandolara-Pianez-
Vinci (Fi) nella tappa vinta a Jonat ze (via alle 9,15); esordienti a San
Monsalve, sesto è arrivato il resane- Vendemiano e giovanissimi Prade-
STOCCO. Sesto al GiroBio se Matteo Busato (zalf), ottavo Mat- gnan di Valmareno e Camalò.

Alex, un trionfo tra gli applausi


Settimana Tricolore, l’esordio nel segno di Zanardi e di Sara Romanin
MOGLIANO. Hanno suonato 22 volte l’in- gia, la giornata à filata via li- SARA
no di Mameli in un solo giorno. La prima scia con otto ore di competizio- ROMANIN
giornata della Settimana Tricolore dedica- ni, tra le quali quelle valevoli La quindicenne
ta alle cronometro è stata la grande festa per i titoli Juniores e Allievi, di Arcade
degli atleti Paralimpici, che da quest’anno sia maschili che femminili. prima
per la prima volta fanno parte dell’evento. Una giornata particolarmente nella categoria
favorevole agli atleti della re- Allieve
Indiscusso personaggio l’ex gione ospitante che hanno fat-
pilota di Formula1 Alex Za- to man bassa di titoli e meda- si è imposto a Mogliano su Ste-
nardi che ha strappato l’ap- glie. La vicentina Susanna fano Verona, mentre Mirko
plauso del pubblico conquista- Zorzi del team Artuso Lievo- ALEX Trosino ha accusato un ritar-
to la maglia tricolore nella ca- re Breganze ha vinto la prova ZANARDI do di 15”. La seconda giorna-
tegoria Han- Juniores femminile davanti Ha conquistato ta, in pro-
dbike H4: ase- alla trevigiana Viviana Gatto la maglia gramma og-
Prima giornata a Mogliano gno anche
Macchi, Pitta-
con un vantaggio di appena
1”; terza si è classificata la ber-
tricolore
nella categoria
gi, nella citta-
della della
Oggi le prove in linea
La grande festa colo, Farroni gamasca Rossella Ratto. Tra Handbike H4 Provincia di dei ciclisti disabili nella
e Podestà. gli Allievi Riccardo Donato tra gli applausi Treviso a
degli atleti Paralimpici Nella coinvol- dell’Uc Mirano, sedicenne di dei tifosi Sant’Arte- cittadella del Sant’Artemio
gente cornice Arquà Petrarca, è il nuovo mio, è dedica-
della piazza campione Allievi; sul podio tas Scorzè ha invece centrato zione nella giornata di grazia ta agli atleti
tricolore allestita dagli orga- con lui Federico Zurlo e il l’affermazione nella prova Al- dei veneti uno studente origi- disabili con le prove in linea,
nizzatori del Team 2000 Mar- trentino Philippe Chini. Sara lieve, rifilando uno scarto di nario di Olevano Romano, Lu- su un circuito di 7,3 km da ri-
chiol, nonostante il cielo gri- Romanin, quindicenne di Ar- 7” sia a Ilaria Bonomi che a ca Sterbini del team Guazzo- petere 5 volte per complessivi
gio e qualche goccia di piog- cade e portacolori della Liber- Jessica Schiavo. Unica ecce- lini Coratti-Fassa Bortolo che 36,5 km. Via alle 9.
P17POM...............19.06.2010.............21:07:28...............FOTOC24
HP1TCM...............19.06.2010.............23:36:03...............FOTOC24

Mondiali
SUDAFRICA 2 0 1 0

IL PUNTO ALLE 16 C’È LA NUOVA ZELANDA


QUELLI CHE
SONO UN PO’
STANCHINI
L’Italia vuol far neri gli “All whites”
di Stefano Tamburini
suon di correre hanno
Lippi sceglie il 4-4-2: Gilardino e Iaquinta verso la conferma in attacco
A fatto come Forrest
Gump. All’improvviso
si son fermati e hanno rea-
nia per la finalissima. I piedi
sono buoni ma non di primis-
sima scelta e allora il nostro
lizzato: «Sono un po’ stan- Ct fa leva sulle motivazioni.
chino». È il dramma di mol- Lo scenario è suggestivo e la
ti fra quelli che in una sta- metafora coi leoni è obbliga-
gione si sono sciroppati ta: bisogna sbranare la Nuo-
34-35 partite in campionato, va Zelanda e per farlo servo-
una decina nelle coppe euro- no undici predatori affamati.
pee, sei o sette in quelle na- A caccia di gol. La battuta
zionali e altrettante in na- di caccia è già aperta. È im-
zionale. Molti fra tedeschi, portante fare provvista per-
francesi, spagnoli e inglesi ché potrebbe essere la diffe-
(che di coppe nazionali ne renza reti a stabilire le gerar-
hanno due), hanno supera- chie del girone. Già, il gol,
to quota sessanta. Solo in un illustre sconosciuto o qua-
partita più o meno seicento si per la Nazionale. Si man-
chilometri percorsi, due o tiene decisamente alla larga
trecento calci negli stinchi e dai nostri attaccanti che di-
un centinaio di gomitate. giunano da mesi e negli ulti-
Roba che lascia il segno. mi tempi ha scambiato qual-
Tanto, troppo, specie quan- che parola solo con centro-
do a fine stagione si gioca campisti e di-
un Mondiale in altura e al dall’inviato Valentino Beccari fensori, in-
freddo. Da sola la sindrome somma gen-
di Forrest Gump certo non NELSPRUIT. L’insostenibile leg- I Big Five si aggirano nei dintorni te che di me-
basta ma — guardando al- gerezza del modulo. Marcello Lip- di Nelspruit ma a preoccupare gli stiere do-
cune fra le grandi d’Europa pi non si addormenta con Kunde- azzurri non sono leoni, leopardi, vrebbe fare
— aiuta a spiegare gambe ra sul comodino ma le sue notti so- bufali, rinoceronti ed elefanti ma altro. In
pesanti e giocate più prevedi- no turbate dai fantasmi del 4-4-2. gli acerbi kiwi neozelandesi. avanti quin-
bili di una sedicente battuta di prende
del Bagaglino. L’Africa vera. Lasciato lo romanzi d’avventura di Wil- corpo l’ipote-
L’Italia che oggi sfida la stile british di Southdowns bur Smith. Lippi ha già si del doppio
Nuova Zelanda questo ri- college e dopo la toccata e fu- scritto la storia quattro anni centravanti:
schio non lo corre: giocatori ga nell’europeissima Città fa, ma il suo prossimo roman- Gilardi-

LIGHTIMAGE
spremuti non ce ne sono. del Capo, l’Italia raggiunge il zo d’avventura può partire no-Iaquinta
Gente come Di Natale, Pa- cuore dell’Africa nera e inse- da qui, dove lungo l’autostra- sembra la
LIGHTIMAGE

lombo, Maggio, Pepe le cop- gue il destino del cacciatore. da che conduce alla città coppia più
pe le ha viste in tv e altri più Nelspruit è la porta d’acces- campeggiano i cartelli di pe- zurri. Pirlo è arruolato ma Il Ct fotografa gettonata. Se il viola non par-
blasonati come Cannavaro, so al Kruger Park, il più pre- ricolo: attenzione, attraversa- non ancora disponibile men- i suoi giocatori te titolare finisce dritto sul
Gattuso, Pirlo o Zambrotta Marcello Lippi stigioso del continente, un mento rinoceronti. tre Buffon, promessosi ai durante lettino dello psicanalista e lo
hanno smesso di ascoltare si dichiara tempo terreno di caccia degli Undici leoni in campo. Non chirurghi per il dopo-Mondia- il sopralluogo juventino ha quelle caratteri-
la musichetta della Cham- «fiducioso» Zulù e habitat naturale dei ci sono fuoriclasse a Casa az- le, sogna un disco senza er- allo stadio stiche camaleontiche che
pions quando la sera faceva piacciono al Ct. Di Natale
buio presto. scalpita ma è probabile il
La differenza a vantaggio suo ingresso a sfida in corso.
degli azzurri in qualche ca- LE PARTITE DI IERI: GHANA-AUSTRALIA 1-1 ALL’INTERNO Un dubbio a centrocampo.
so supera le 15 partite: mes- Difesa confermata in blocco
Gli Orange - C’è anche
Primo verdetto: Olanda agli ottavi
se in fila fanno quasi un con Marchetti al posto di
giorno intero. Alla lunga po- a un passo Buffon, Zambrotta a destra,
trebbe essere questo il fatto- Slovacchia-Paraguay Criscito a sinistra e Canna-
re decisivo: a beneficiarne ci dal primo posto varo e Chiellini centrali. Le
sono anche squadre di secon-
do piano, che hanno potuto
bearsi dell’esperienza euro-
pea dei migliori giocatori.
Danimarca elimina il Camerun I danesi
si giocheranno
la qualificazione
- Vaffa al Ct
Anelka torna a casa
chiavi del centrocampo sono
affidate a Montolivo e De
Rossi, Pepe mette sale e qua-
lità a destra mentre Camora-
Anche loro, come gran parte DURBAN. E’ la prima squadra qualificata turno successivo proprio al contro nesi e Marchisio si giocano
degli azzurri, in squadre di agli ottavi di finale del Mondiale sudafrica- Giappone, nello scontro di- il Giappone - Inghilterra caos la corsia di sinistra. Lippi de-
medio livello: niente coppe, no, anche se non c’è ancora la certezza che retto, in programma sempre Capello sotto accusa ciderà all’ultimo momento:
ritmi di allenamento più chiuda al primo posto il girone E. L’Olanda, giovedì prossimo. guarderà negli occhi i due
umani ma un campionato che ieri ha battuto con un gol di Sneijder il Nella terza partita di ieri, contendenti e alla fine gio-
competitivo dove imparare
l’arte e metterla da parte
Giappone, ha già ottenuto il pass per la fase
successiva grazie ai 6 punti che si ritrova in
relativa al gruppo D, Ghana
e Australia hanno pareggiato 1 a 1, facendo
- Costa d’Avorio, cherà chi avrà più fame. Non
importa se bisogna azzanna-
per il momento giusto. Que- classifica. Giocherà l’ultima partita, giovedì un favore alla Germania. Mercoledì 23 gli sfida al grande Brasile re un kiwi o una gazzella: al
sto. A RIPRODUZIONE RISERVATA 24, contro il Camerun, eliminato dalla Dani- africani, ora in testa con 4 punti, sfideranno i Kruger Park sopravvivono
marca, vittoriosa per 2 a 1 su Eto’o e compa- tedeschi, mentre l’Australia, a quota 1, se la CLASSIFICHE E MARCATORI solamente i Big five.
gni. I danesi contenderanno il passaggio al vedrà con la Serbia, che ha 3 punti. TUTTE LE CIFRE DEL MONDIALE A RIPRODUZIONE RISERVATA
HP2TCM...............19.06.2010.............23:01:43...............FOTOC24

42 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 SPORT la tribuna

USA PENALIZZATI DELEGAZIONE FIGC L’APPELLO FIFA PALLONE DEI 3 GOL


GOL ANNULLATO NELL’EX CARCERE MESSICO-URUGUAY REGALO SPECIALE
ARBITRO A CASA? OMAGGIO AI CADUTI NIENTE ACCORDI AL BOMBER HIGUAIN

ZANGIROLAMI

ZANGIROLAMI

ZANGIROLAMI
I Mondiali potrebbero esse- Anche il Sudafrica è stato La Fifa vigilerà sulla parti- Rammaricatosi a fine parti-
re già finiti per l’arbitro Ko- teatro di uno dei martirii più ta tra Messico e Uruguay, in ta per non essersi portato
man Coulibaly. Il destino del agghiaccianti della Seconda programma martedì 22, affin- via, secondo tradizione, il
L’arbitro fischietto maliano, che vener- Il cimitero di guerra mondiale. Una storia Il Ct messicano ché prevalgano la competizio- Il bomber pallone con cui aveva segna-
Coulibaly dì ha annullato la rete (rego- Zonderwater dimenticata, che si è consu- Javier Aguirre ne e il fair play: questo per Higuain to una tripletta alla Corea
lare) del 3-2 degli Stati Uniti mata a Zondenwater, dove spazzare via ogni illazione ri- del Sud, il bomber dell’Ar-
contro la Slovenia, è nelle mani della Com- oggi sorge un carcere di massima sicurezza. guardo a un possibile tacito accordo tra le gentina Gonzalo Higuain è stato accontenta-
missione arbitrale della Fifa che giudica l’o- Fra il 1941 e il 1947 quasi 94 mila italiani ven- due squadre, che con un pareggio sarebbero to. Gli inviati del quotidiano Olè si sono infat-
perato dei direttori di gara dopo ogni match. nero segregati in questo campo di prigionia. qualificate agli ottavi, a scapito di Francia e ti mobilitati dopo l’appello dell’attaccante
Secondo quanto riportato dal sito Yahoo Molti morirono. Ieri una delegazione di diri- Sudafrica. Il portavoce della Fifa Nicolas («Fatemi avere il pallone») e sono entrati in
Sports, una fonte vicina alla Fifa avrebbe am- genti della Federcalcio si è recata nell’ex Maingot si è detto convinto che tutto si svol- possesso del prezioso jabulani, consegnando-
messo la sua possibile esclusione. campo di prigionia per depositare fiori. gerà in modo onesto e trasparente. lo a Higuain, felice per la sorpresa.

Gli avversari di oggi LA CURIOSITA’

E la maglia di Reid
Herbert prende coraggio soppianta i rugbisti
«Ricordatevi della Corea dall’inviato
NELSPRUIT. Tutti pazzi per il calcio. La

faremo la gara della vita» palla, quella rotonda, sbatte l’ovale in sof-
fitta. Il bianco degli All Whites domina la
collezione estiva e per tre settimane il ne-
ro degli All Blacks passa di moda. In Nuo-
va Zelanda il calcio conquista all’improv-
Il tecnico neozelandese punta sulle ripartenze dei suoi viso la copertina: le partite trasmesse in
diretta tv hanno raggiunto share del 60
L’avvertimento di Nelsen: «Più forti e convinti del 2009» per cento e i giocatori della nazionale, fi-
no a ieri illu-
dall’inviato Valentino Beccari stri scono-
sciuti, sono
NELSPRUIT. Neozelandesi, popolarità per trasformare Il capitano diventati i
popolo di navigatori, canot- anche il moderato Herbert in Ryan Nelsen beniamini di
tieri, rugbisti e calciatori. Fi- un piccolo Mourinho dell’e- prova bambini e ra-
gli di un dio minore, gli All misfero australe. E allora l’esultanza gazzine. E
Whites vogliono godersi tre via con la provocazione. in allenamento; pensare che
settimane da primi della clas- «Se non sbaglio, la Corea sotto il Ct il campiona-
se. Dalle due righe in crona- giocò un brutto scherzo all’I- Ricki Herbert to è una lega
ca alla copertina, roba da talia — dice semiprofes-
montarsi la testa. Sono lonta- il Ct neoze- ca. Velocità lia e nelle leghe minori ingle- sionistica e i
ni parenti degli All Blacks, landese — e di manovra si. La bandiera è Ryan Nel- migliori gio-
tra i giocatori solo un paio noi, a distan- e subito via sen, capitano dei Blackburn catori, per
hanno origini maori e non si za di anni, già alla pri- Rovers, uno che nella Pre- guadagnarsi
azzardano a intonare la ha- potremmo fa- ma boa. Cer- mier ha sfidato gente come da vivere, de-
ka prima delle partite. Insom- re lo stesso. to, la savana Rooney e Drogba e non si vono andare
ma, la squadra, nonostante il C’è molta di Nelspruit farà certo intimidire da Ia- all’estero.
pareggio nella sfida inaugu- pressione non è la baia quinta o Gilardino. «Lo Giornali, ra-

ZANGIROLAMI
rale con la Slovacchia, man- sulla squa- di Newport, scorso anno abbiamo dato dio, siti inter-
tiene un profilo basso. dra di Lippi, ma il concet- del filo da torcere all’Italia — net e televi-
A guidarla c’è Ricki Her- noi invece il to è chiaro ricorda il capitano dei kiwi sioni bom-
bert, che 28 anni fa, da gioca- nostro Mon- nella testa — Oggi siamo ancora più for- Reid, il più popolare dei kiwi bardano i
tore, era presente all’unica diale lo ab- del Ct. «Dob- ti e più convinti». neozelandesi
partecipazione mondiale dei biamo già biamo essere Il giocatore del momento è con immagini, interviste e storie legate al-
ZANGIROLAMI

neozelandesi. Herbert ha ma- vinto e il pa- bravi e velo- Winston Reid, uno che sino l’avventura ai Mondiali. Numerosi i gior-
sticato calcio in Australia e reggio con la ci a ripartire a febbraio sperava di disputa- nalisti al seguito e anche le grandi firme
affinato le conoscenze in In- Slovacchia — dichiara re il Mondiale con la Dani- del rugby si sono abbassate a parlare di
ghilterra. La sua squadra ci ha galvanizzato. Sono sicu- — perché gli azzurri possono marca (vive a Copenhagen calcio. Impazza il merchandising e la ma-
pratica un gioco tipicamente ro che i ragazzi daranno il essere messi in difficoltà so- da quando aveva 10 anni), glietta di Winston Reid è andata esaurita
anglosassone con poca tecni- massimo: è la partita della vi- lo così. Non possiamo affron- convocato con gli All Whites nei grandi magazzini di Wellington.
ca e molta corsa. Insomma, ta». tare lo scontro a viso aper- grazie allo scoop di una tv Un ’ondata di popolarità improvvisa, che
piedi da classe operaia ma Herbert, per fare uno to». neozelandese. «Ma sono orgo- ha catturato anche l’interesse dei grandi
polmoni che soffiano più for- sgambetto all’Italia, si ispi- Quella neozelandese non è glioso di essere qui con la sponsor e che potrebbe permettere la rea-
te del vento che intimidisce rerà a Russel Coutts, lo una boy-band, anche se il ba- Nuova Zelanda — assicura lizzazione di un vero e proprio campiona-
la baia di Auckland. Eppure skipper neozelandese pluri- gaglio d’esperienza si è for- — Sto vivendo un sogno». to professionistico. (v.b.)
sono bastati pochi giorni di vincitore della Coppa Ameri- mato soprattutto in Austra- A RIPRODUZIONE RISERVATA A RIPRODUZIONE RISERVATA

L’ALTRA SFIDA DEL GIRONE F


Slovacchia-Paraguay vale doppio
Conferenza-stampa elettrica: il Ct Weiss se ne va
formazione di Gerardo Tata
Martino sin dai primi minu-
ti, e un Paraguay che, sul
fronte opposto, si affiderà a
un tridente offensivo, con
Santa Cruz al fianco di Bar-
rios e Valdez. C’è enorme at-
tesa nella capitale Asunciòn
e nel resto del Paese per que-
sta partita, che cade nel gior-
di Stefano Edel no in cui ricorre El Dia del
Padre, una festa sentita dalle
BLOEMFONTEIM. Giocano prima di noi, ri contro i kiwi neozelandesi. Slovac- famiglie e che si celebra, ap-
ZANGIROLAMI

e il loro risultato ci interessa moltissimo, chia-Paraguay, dunque, è il classico ma- punto, nella quarta domeni-
ovviamente. Perché è uno scontro diretto tch da dentro o fuori, con rischi concreti ca di giugno. Il portiere Vil-
in piena regola per il secondo posto nel gi- per entrambe le nazionali: più per Ham- lar è stato esplicito al riguar-
rone, ipotizzando un successo degli azzur- sik & C., però, che per i sudamericani. Il Ct slovacco, Vladimir Weiss, poco prima di arrabbiarsi do (per effetto del fuso orario
la sfida sarà vista alle 7.30
E così non ci si può stupire vigilia, imposta dalla Fifa, do- Paraguay?». Si è sfiorato l’in- presentanti dei mass media sumibile attendersi una par- del mattino): «Vogliamo rega-
del gesto di reazione del Ct po che gli era stata rivolta cidente diplomatico perché il del proprio Paese, «che sono tita dai continui capovolgi- lare una grande gioia ai no-
Vladimir Weiss, che ha cla- una domanda neppure trop- tecnico, visibilmente irrita- molto più bravi — ha aggiun- menti di fronte, con i bianco- stri connazionali in un gior-
morosamente abbandonato po cattiva da un giornalista to, si è alzato e se n’è andato to — di alcuni stranieri». rossoblù che cercheranno in no speciale». Avrà ragione?
la conferenza-stampa della avversario: «Ma lei rispetta il dopo aver ringraziato i rap- Nervosismo a parte, è pre- tutti i modi di sorprendere la A RIPRODUZIONE RISERVATA
HP3TCM...............19.06.2010.............23:36:37...............FOTOC24

la tribuna SPORT DOMENICA 20 GIUGNO 2010 43

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE
12 Federico 19 Gianluca 5 Fabio 4 Giorgio 3 Domenico 7 Simone 6 Daniele 22 Riccardo 15 Claudio 9 Vincenzo 11 Alberto
Marchetti Zambrotta Cannavaro Chiellini Criscito Pepe De Rossi Montolivo Marchisio Iaquinta Gilardino
portiere difensore difensore difensore difensore centrocampista centrocampista centrocampista centrocampista attaccante attaccante
(Cagliari) (Milan) (Al Alhy) (Juventus) (Genoa) (Juventus) (Roma) (Fiorentina) (Juventus) (Juventus) (Fiorentina)

Lippi non si fida e va a controllare


che non ci siano intrusi a... spiare PROVA DELLA VERITA’ PER GLI AZZURRI Il gruppo azzurro, nell’ultimo
allenamento, insieme con il Ct

‘‘Ho chiesto
‘‘ Grandi
ai ragazzi in crisi?
di andare Ho sempre
al tiro detto
con maggiore di non dare
convinzione troppo peso
Sono sicuro alle amichevoli
che lo faranno precampionato

’’ ’’
LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE
«Siamo pronti, vogliamo vincere»
Lippi non svela la formazione ma vede una squadra più sciolta e motivata
dall’inviato Cannavaro nello stadio della sfida
e, a sinistra, Gilardino e Iaquinta
Alessandro Bernini
NELSPRUIT. Molti sono vedere con l’Italia. Casomai
convinti che la parola raffor- ci confermano solo che non
zi il potere. Marcello Lippi conta niente ciò che succede
no. Lui si fa forte dei silenzi, prima del Mondiale (freccia-
delle parole non dette. Così ta a Capello? ndi)».
si regala una vigilia da an- Ha saputo, Anelka ha
ti-Mourinho, senza acuti, mandato a quel paese Do-
cambiando direzione anche menech ed è stato cacciato
se davanti c’è soltanto un sas- dal ritiro della Francia.
solino. «Non mi interessa, non ne
Lippi, domanda inevita- parlo».
bile: ha in mente di cam- Allora torniamo all’Ita-
biare qualcosa rispetto al- lia. Buffon è rimasto in ri-
la formazione vista col Pa- tiro, non ha neanche segui-
raguay. to la squadra. Come sta?
«Il giorno prima della par- «Fa le cure, migliora gior-
tita non dico niente sulla for- no dopo giorno e non abbia-
mazione. Ne ho parlato coi mo perso la speranza di rive-
LIGHTIMAGE

ragazzi, stop. Non mi sembra derlo in campo in questo


che in questo Mondiale ci sia- Mondiale. Tra Chiellini, Mar-
no allenatori che annuncia- chisio, Camoranesi, Pirlo e
no la formazione, perché do- il loro impegno e la loro con- «Sul piano tecnico non ab- adesso Buffon non è certo
vrei farlo io?». centrazione è sempre massi- biamo niente da tenere, sulla stato un inizio sereno, ma
Montolivo ha detto che ma». fisicità sì». non ci sono problemi. Se si
LIGHTIMAGE

secondo lui la coppia Gilar- Marcello Lippi è fiducio- E dunque? piange sulla assenze è la fi-
dino-Pazzini può coesiste- so? «Dunque serve grande at- ne».
re molto bene. «Sì, molto. Possiamo fare tenzioni sui calci piazzati. Co- Pirlo pronto per la parti-
«Lo dice perché è amico di «Ma abbiamo una settima- ha gridato spesso alla una buona partita, ne sono me ho detto anche ai miei gio- ta con la Slovacchia?
entrambi». na in più di lavoro, ho visto squadra. convinto. In questi giorni ho catori, più li teniamo lontani «Da lunedì sarà nel grup-
Sì, ma secondo lei posso- una crescita generale. Biso- «L’ho gridato perché i gio- avuto dei segnali positivi dal dalla nostra area e meglio è». po, non so con quale inten-
no giocare insieme? gna soltanto andare alla con- catori a volte sono a 20 metri campo. Rispetto al debutto Le sofferenze di Spagna, sità ma intanto lo ritrovia-
«Non dico niente». clusione con maggiore con- di distanza e non sentono. So- mi aspetto una squadra più Francia e Inghilterra ci de- mo. Poi la sua condizione mi-
L’attacco è il reparto che vinzione». no un allenatore che incita, tranquilla, più sciolta, più vono far accendere la spia gliorerà giorno dopo gior-
contro il Paraguay ha sof- Già, più convinzione sot- sollecita, ma non rimprove- pronta». dell’allarme? no».
ferto di più. to porta. In settimana lo ro mai questi ragazzi perché E la Nuova Zelanda? «Non hanno niente a che A RIPRODUZIONE RISERVATA

dall’inviato
NELSPRUIT. Il suo tuffo a
Buffon, cuore e amicizia: «Lottate anche per me» quest’anno nella Juve (dun-
que, in una delle due posizio-
ni centrali nel 4-4-2, ndr), ma
salvare la porta è arrivato Il portiere non c’è, ma ha riunito i compagni prima della partenza. Iaquinta: «Il gol arriverà» qui stiamo parlando della na-
con un giorno di anticipo, po- zionale per cui, pur di stare
co dopo pranzo. Gigi Buffon cui non mi fido di nessuno, questa partita. Gilardino? in campo, andrei anche in
ha voluto riunire tutti i com- Gigi Buffon, neanche della Nuova Zelan- Non è in crisi, uno che ha se- porta». Il ragazzino comun-
pagni per abbracciarli forte, il grande da. E poi le guardate le parti- gnato oltre 100 reti non di- que ha le idee chiare ed evita
uno a uno. «Non vengo per- assente di oggi, te? Ormai si fa fatica con tut- mentica mai come si butta giri di parole banali. «Le av-
ché ho dolore — ha confidato con Pepe ti, non esistono più le squa- dentro». versarie del nostro girone so-
loro — ma lottate anche per e gli altri dre che si lasciano travolge- Invece Gianluca Zambrot- no inferiori all’Italia, è chia-
me. Sono sicuro che farete compagni della re». ta fa spallucce, a lui di que- ro che vogliamo vincere e
una grande partita». Poi un Nazionale Cannavaro c’era anche un sta benedetta goleada non chiudere al primo posto».
nodo alla gola, genuino, non prima della anno fa, quando l’amichevo- importa un piffero. «A me ba- Poi Marchisio mette un po’
come quel male subdolo che partenza le in Sudafrica contro la Nuo- sta vincere 1-0. Meglio non di paprika sulla povera Fran-
LIGHTIMAGE

lo costringerà a guardare la della comitiva va Zelanda finì 4-3. «Ma era- pensare troppo in grande, cia. «Ho sentito che Anelka
partita in tv. per Nelspruit vamo a Pretoria, faceva un guardate cosa è successo ad è stato cacciato dopo le offe-
Il gruppo è invece atterra- freddo cane e il campo era ba- altre squadre favorite. Pen- se all’allenatore. Problemi lo-
to a Nelspruit intorno alle sempre nella testa. Desidera- un po’ perché lui ha spesso il gnato, tutt’altra situazione ri- siamo a qualificarci e basta, ro, noi non avremo mai un
18.30. Tutti sul pullman, bre- to e atteso, con un pizzico di compito di spargere sorrisi spetto a oggi. E poi ora non poi si vedrà». caso del genere perché den-
ve ricognizione allo stadio timore che questa nazionale dentro lo spogliatoio. «Siamo scenderemo in campo per un- Claudio Marchisio invece tro lo spogliatoio siamo tutti
per controllare il terreno di non ce l’abbia nel Dna. «Non l’Italia e non ci poniamo limi- ’amichevole...». pensa solo a giocare, da tito- uniti e al fianco del nostro
gioco e poi in albergo. chiedete a me, io faccio il di- ti. Io ho vissuto ogni tipo di Dicevamo del gol. Vincen- lare. «È chiaro che i movi- Ct». Quando leggerà queste
Per i giocatori la parola fensore...». Fabio Cannava- esperienza: ho vinto un tito- zo Iaquinta regala fiducia in menti per me sono più natu- parole, Lippi si sentirà un uo-
gol è come una vuvuzela, or- ro almeno ci ride sopra, un lo ma sono anche uscito al dosi industriali. «State tran- rali se sono schierato nella mo felice. (al.ber.)
mai da qualche giorno ronza po’ per esorcizzare il caso e primo turno e agli ottavi, per quilli, il gol arriverà, già da posizione dove ho giocato A RIPRODUZIONE RISERVATA
HP4TCM...............19.06.2010.............23:39:10...............FOTOC24

44 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 SPORT la tribuna

IL REGOLAMENTO
I GIRONI.
Otto gironi da
quattro squadre. Tre
punti in caso di
vittoria, uno per il
pari.
QUALIFICAZIONI
Le prime due
classificate di ogni
girone accedono
agli ottavi di finale.
PARITÀ.
Se due o più
formazioni, al
termine della prima
fase, si troveranno a
pari punti, si
guarderà prima di
tutto alla differenza
reti complessiva,
quindi al maggior
numero di gol
segnati nelle tre
partite disputate.
Solo in caso di
ulteriore parità si
ricorrerà, nell’ordine:
alla classifica avulsa
(bilancio scontri
diretti), alla
LE CIFRE POLEMICHE USA differenza reti negli
scontri diretti, ai gol

Marcatori: il ghanese Gyan affianca Forlan Francia shock segnati negli scontri
diretti. Se dovessero
persistere le
condizioni di parità,
MARCATORI. 3 reti: Higuain (Argentina). (Danimarca). Esplode il caso Francia, o me- sarà un sorteggio a
2 reti: Forlan (1, Uruguay); Gyan (Ghana, 2). AMMONITI. Moreno, Franco, Rodriguez e glio quello di una situazione am- decidere chi dovrà
1 rete: Tshabalala (Sudafrica); Hernandez, R. Torrado (Messico); Pienaar, Masilela (Sudafri- bientale insostenibile. Lo certifica qualificarsi od

LIGHTIMAGE
Marquez, Blanco (1) (Messico); Lee Jung, Park e ca); Victorino, Lugano (Uruguay); Abidal, Evra, il tremendo titolo d’aperura di ieri ottenere il miglior
Lee Chung (Corea del Sud); Heinze (Argentina); Ribery (Francia); Papastathopoulos, Tziolis, Sa- dell’“Equipe” che racconta di uno piazzamento.
Gerrard (Inghilterra); Dempsey, Donovan e Bra- maras e Torosidis (Grecia); Mascherano, Hein- scontro durissimo tra Anelka e il SECONDA FASE.
dley (Stati Uniti); Koren, Birsa e Ljubijankic (Slo- ze (Argentina); Haruna e Obasi (Nigeria); Milner 09.00 Sky Caffè Mondiale Ct Domenech nell’intervallo della Dagli ottavi di finale
venia); Podolski, Klose, Muller, Cacau (Germa- e Gerrard (Inghilterra); Cherundolo e DeMerit 09.30 Sky Ghana-Australia (r) partita col Messico “Vaffa..., brut- sono previste gare a
nia); Kuyt e Sneijder (Olanda); Honda (Giappo- (Stati Uniti); Kolarov, Ivanovic, Subotic, Vidic, Zi- 11.00 Sky Mondiale Remix to figlio di puttana” laddove il vaf- eliminazione diretta.
ne); Alcaraz (Paraguay); De Rossi (Italia); Vittek gic e Kuzmanovic (Serbia); Addy, Mensah, An- 11.30 Sky Italia-Paraguay (r) fa è in realtà un’espressione anco- Partite di 90 minuti
con eventuali due
(Slovacchia); Reid (Nuova Zelanda); Maicon e nan, Ayew, Tagoe e Vorsah (Ghana); Cesar, Su- 12.30 Sky Sky Mondiale Show ra più forte e volgare. tempi supplementari
Elano (Brasile); Y. Ji (Corea del Nord); Beause- ler, Kirm, Jokic, Radosavljevic e Komac (Slove- 13.30 Sky Slovacchia-Paraguay Sui siti online trova spazio la da 15. In caso di
jour (Cile); Fernandes (Svizzera); Pereira (Uru- nia); Yebda e Lacen (Algeria); Khedira, Lahm, 13.45 Rai2 Dribbling Mondiale pessima prova dell’Inghilterra, il ulteriore parità dopo
guay); Uche (Nigeria); Salpingidis e Torosidis Schweinsteiger, Ozil e Cacau (Germania); Neill 15.50 Sky Sky Mondiale Show catalano “Mundo Deportivo” titola i 120 minuti si
(Grecia); Jovanovic (Serbia); Holman (Austra- e Valeri (Australia); Van der Wiel, De Jong e Van 16.00 Sky Italia-Nuova Zelanda impietoso che “se mostrò incapaz procederà con
lia); Eto’o (Camerun); Bendtner e Rommedhal Persie (Olanda); Abe Giappone); M’Bia, Bas- 16.00 Rai1 Italia-Nuova Zelanda ante un rival sin recursos” ovvero cinque calci di rigore
(Danimarca). Autoreti: Agger (Danimarca); Park song e N’Koulou (Camerun); Caceres (Para- 18.00 Rai1 Rai Sprint incapace di fronte ad un’Algeria per ogni squadra.
Chu Young (Corea del Sud). guay); Camoranesi (Italia); Lochhead e Reid 18.00 Sky Sky Mondiale Show priva di risorse, e una volta tanto Se nessuna
SQUALIFICATI. Espulsi, 1 turno: Khune (Su- (Nuova Zelanda); Strba (Slovacchia); Zokora e 20.30 Sky Brasile-Costa d’Avorio polemiche americane per il gol an- squadra avrà
dafrica); Kewell (Australia); Kaita (Nigeria); Klo- Demel (Costa d’Avorio); Ronaldo (Portogallo); 22.30 Sky Sky Mondiale Show nullato ad Edu: il New York Ti- segnato un gol più
se (Germania). Seconda ammonizione, 1 turno: Ramires (Brasile); Ziegler, Grichting, Yakin e Be- 22.35 E.Sport Soccer city mes” titola “Stunning rally, sho- dell’altra si
Dikgacoi (Sudafrica), Toulalan (Francia), Gutier- naglio (Svizzera); Palacios (Honduras); Carmo- 23.00 Si Solo Calcio Mondiali cking call”, rimonta stordente e procederà a
rez (Argentina), Juarez (Messico), Findley (Usa), na e Fernandez (Cile); Yeom Ki Hun, Lee Chung 23.35 Rai1 Notti Mondiali chiamata shock. Usa Today perla oltranza con i calci
Carragher (Inghilterra), Moore (Australia); Kjaer Yong (Corea del Sud). 24.00 Sky Night Line di ”controversial call”. di rigore.

IL MONDIALE DEI TIFOSI


La rabbia di Wayne Rooney
e il sostenitore Usa dalla Scozia
L’Inghilterra delude e i tifosi inglesi torna-
no d’attualità. Per fortuna stiamo parlando
di tifosi, non di hooligans. Ma da ieri mattti-
na in tanti avevano già inserito in rete la fra-
se offensiva rivolta loro da
Rooney a fine partita rivol-
gendosi alla telecamera. La
punta non ha sopportato le
urla di disapprovazione dei
tifosi alla fine del match con
l’Algeria. Inutile dire che i
LIGHTIMAGE

commenti al filmato sono ab-


bastanza pesanti nei confron-
ti del giocatore. Per restare
Wayne sul tifo, ma il video è più divertente, ecco il
Rooney video di un tifoso scozzese che inneggiava
(Inghilterra) agli Usa prima del match con l’Inghilterra:
in casa tutti con la bandiera statunitense.
HP5TCM...............19.06.2010.............22:10:21...............FOTOC24

la tribuna SPORT DOMENICA 20 GIUGNO 2010 45

FRANCIA NELLA BUFERA L’Inghilterra si scopre vulnerabile e timorosa in ogni fase di gioco
Capello nel mirino dei tifosi
Un “vaffa” al Ct ora fa paura anche la Slovenia
CITTÀ DEL CAPO. Mai visti gli inglesi in queste

e Nicolas Anelka
condizioni. A volte hanno peccato per foga, altre
per carenze tecniche. Mai per gambe molli o tre-
marella. Eccola invece la squadra di fenomeni di
Fabio Capello: un capitano coraggioso come Ste-
ven Gerrard che sbaglia tutti i passaggi, il trasci-

ritorna a casa
natore Wayne Rooney che non riesce a saltare
un avversario, portieri che fanno papere e difenso-
ri distratti. Il Ct è in difficoltà, per la prima volta
lo ammette anche lui: «Non so che succede». Ma
gli inglesi sono convinti di una cosa: «I giocatori
sono terrorizzati». Anche qui c’è un mistero: mi-
di Antonio Ledà liardari ben pagati, gente
che ha lavorato con Fergu-
JOHANNESBURG. Adieu Pierre Escalettes, ha riman- son o Mourinho, intimorita
Anelka. L’attaccante del dato a casa il centravanti. da Fabio Capello? «Non è
Chelsea ha restituito le chia- Anelka ha lasciato in fret- una paura razionale, è la pau-
vi della camera del mega al- ta e furia il ritiro mentre l’uf- Anelka “saluta” Domenech dopo la sostituzione contro il Messico ra di chi non ha la confiden-
bergo dove la Francia vive la ficio stampa dettava alle za giusta con l’allenatore —
vigilia della sfida col Sudafri- agenzie un comunicato di po- di rientrare in corsa. spiegano i giornali inglesi —
ca. La colpa del bomber è di che righe per spiegare che Il centravanti Chi da ieri è fuori è il cen- Non si sentono protetti. E in
aver alzato troppo i toni do- «le affermazioni dell’attac- non chiede scusa travanti del Chelsea che, in- campo hanno paura di sba-
po la sostituzione decisa da cante nei confronti del sele- tercettato in aeroporto, ha gliare». Il concetto è stato ri-
Domenech nel secondo tem- zionatore della nazionale so- e la Federazione adottato una linea difensiva preso anche da Capello, il
po della gara persa col Messi-
co. Che il giocatore non fosse
no totalmente inaccettabili
per la Fff, il calcio francese e
lo caccia dal ritiro fin troppo scontata: «Le paro-
le che sono uscite sui giorna-
quale però addebita le brutte
prestazioni fin qui inanellate
contento si era capito, ma le i valori che essi difendono». Dura condanna li non sono mie — ha detto — Fabio Capello dai suoi alla “pressione” dei
telecamere hanno svelato an- Una figuraccia in mondovi- E’ vero che ho avuto una di- Mondiali. «Non capisco — ha
che quello che doveva resta- sione che i giornali hanno ri- anche di Sarkozy scussione con il selezionato- detto il friulano — in allenamento li vedo rapidi,
re un segreto dello spoglia- preso e arricchito di partico- re ma questa si è tenuta al- veloci, precisi, poi in partita sbagliano tutti i pas-
toio: un vaffa sibilato a muso lari che confermano la brut- l’interno dello spogliatoio e saggi. Non è da loro. Rooney? E’ chiaro che non
duro e rinforzato da un fils ta aria che si respira in casa chiedeva di intervenire in di- li doveva restare. Non so a gioca da Rooney». Eppure, il Ct ha ora davanti un
de pute esplicito e diretto. dei vicecampioni iridati. «Do- retta. E un altro quotidiano chi possa servire rendere match nel quale o i suoi ritrovano lo spirito giusto
Troppo per i giornali france- po il “litigio” col ct — scrive svela che i senatori della pubbliche certe cose, di certo oppure torneranno a casa.
si, per i tifosi (anche se furi- l’Equipe — Anelka si è pre- squadra (Ribery e Anelka) non fa bene alla squadra. Io La Slovenia è un brutto cliente, con gli Stati Uni-
bondi per il comportamento sentato in zona mista sorri- avevano deciso di mettere da — ha concluso — ho molto ri- ti è parsa a tratti davvero pericolosa e mercoledì
della squadra) e per il presi- dente e con un atteggiamen- parte Yohann Gourcuff, spetto per la nazionale e ho mancherà Carragher al fianco di Terry al centro
dente Sarkozy che ha bolla- to provocatorio e menefreghi- esponente del nuovo ciclo molto rispetto anche per i della difesa. Per il resto, l’aria che tira nello spo-
to come «inaccettabili gli in- sta». Ma non basta. Il giorna- che la Francia, dopo l’addio miei compagni, non ho mai gliatoio non sembra essere delle migliori. La Bbc
sulti rivolti a Domenech». le racconta un altro episodio di Domenech e l’arrivo di avuto l’obiettivo di destabiliz- ha rivelato che il portiere quasi quarantenne Da-
Un caso di stato vero e pro- che la dice lunga sulla crisi Laurent Blanc in panchina, zare la squadra e non rilasce- vid James, che ha sostituito Robert Green dopo
prio che la Federazione ha di nervi generalizzata nello dovrà per forza cavalcare. rò altre dichiarazioni fino a la papera dell’esordio, «non parla con nessuno dei
cercato di risolvere chieden- spogliatoio francese. Lascian- Insomma un gran bel pa- martedì, al termine della par- compagni». E l’altra sera, dopo i fischi piovuti dal-
do al giocatore di scusarsi do lo stadio William Gallas sticcio con la squadra che de- tita con il Sudafrica». le tribune dello stadio di Cape Town a fine partita,
con il Ct. Anelka, però, ha te- avrebbe risposto mostrando ve giocare l’ultima partita Prepariamoci per il dopo, un tifoso ha fatto irruzione nello spogliatoio — è
nuto duro e il numero uno il dito medio a un giornalista del primo turno e che, in teo- perché visto l’esordio... già arrivata la condanna della Fifa — ed è stato fer-
del pallone francese, Jean della televisione Tf1 che gli ria, ha ancora la possibilità A RIPRODUZIONE RISERVATA mato mentre stava per raggiungere Capello.

GID A U T O GID A L C A R
Sed e: V ia P a lla d io , 3 - S. F I OR - T el. 0 4 38 /4 0 2 5 6 2 S.S. P o n teb b a n a - V ia R o m a , 1 4 7/e - V I L L OR B A (T V ) - T el. 0 4 2 2 /9 1 0 1 1 9
V ia F a b r iz io P lin io , 7 - OD E R Z O - T el. 0 4 2 2 /2 0 9 0 0 1
HP6TCM...............19.06.2010.............22:48:02...............FOTOC24

46 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 SPORT la tribuna

Gruppo G. Tanti i campioni in campo stasera a Johannesburg: sfida decisiva per la qualificazione

Brasile-Costa d’Avorio ad alta tensione BLATTER


«Piccole nazioni
Ricorso contro la “protezione” di Drogba, e Dunga “blinda” gli allenamenti non piccole squadre»
«Ci sono piccole nazioni
di Paolo Carletti ma non piccole squadre. E
questo credo sia dovuto al
JOHANNESBURG. Lucio grande lavoro fatto dalla Fi-
contro Drogba come in fa»: parola di Joseph Blat-
Champions, l’emergente ter che dalla sua pagina di
Dunga contro il maestro Eri- Twitter commenta l’anda-
ksson che lo ha allenato alla mento della fase a gironi
Fiorentina, il calcio ballato del Mondiale sudafricano.
ma muscolare del Brasile,
contro forza, corsa e tecnica SUDAFRICA
della Costa d’Avorio. Stasera
alle 20,30 a Johannesburg lo Strage di avvoltoi
spettacolo non dovrebbe per pozioni magiche

ZANGIROLAMI
mancare. E neanche le ten-
sioni: il Brasile ieri ha prote- E’ allarme avvoltoi a cau-
stato ufficialmente con la Fi- sa dei Mondiali di calcio. A
fa per la protezione al brac- Didier Drogba (Costa d’Avorio) mettere in allarme i natura-
cio utilizzata in partita da listi sono stregoni e guarito-
Drogba dopo l’intervento chi- protezione contiene parti me- ne». Anche il Portogallo ave- Brasile, aldilà del brutto attacco non si toccano. In ri della “magia muti”, che
rurgico. Una mossa inaspet- talliche non può essere utiliz- va protestato, e la Fifa aveva esordio con la Corea del mezzo si scontreranno i gi- fanno largo uso di animali
tata, ma che dà la misura del zata perché mette a rischio puntualizzato che spetta al- Nord (2-1), non potrà che es- ganti: da una parte Gilberto nelle loro pozioni magiche.
nervosismo verdeoro (ieri l’integrità fisica dei giocato- l’arbitro della gara decidere. sere migliore. Kakà ha 90’ in Silva e Felipe Melo, dall’al- Una credenza diffusa sostie-
Dunga ha di nuovo “blinda- ri. Lo faremo presente alla E domani sera toccherà al più nelle gambe, Robinho è tra Yaya Touré e Gervin- ne che fumando il cervello
to” gli allenamenti) e di quan- Fifa in un’apposita riunio- francese Lannoy. Intanto il già in grande forma, difesa e ho. A RIPRODUZIONE RISERVATA essiccato di tali rapaci si
to sia temuta la formazione avrebbero visioni grazie al-
africana. le quali sarebbe possibile
La partita di questa sera è
decisiva: chi perde rischia
grosso, e ai brasiliani piace-
rebbe giocare con una Costa
Dopo il Ko Bagno d’umiltà nel ritiro dei tedeschi conoscere in anticipo i ri-
sultati delle partite.

COVATTA
d’Avorio senza il suo ariete. Il ct Loew va a “spiare” il Ghana: «Sento che passeremo il turno» Campagna anti-Aids
Anche se Drogba non è certo
l’unico con i piedi buoni: Ka-
lou, Zocora, i due Touré,
JOHANNESBURG. Risve-
glio amaro per i tifosi tede-
no però, come il quotidiano
popolare Bild, riesce a vede-
Nigeria).
Anche dal ritiro arrivano
allo stadio
Eboué, gli ivoriani hanno schi che hanno assistito in re un bagliore positivo an- segnali positivi. I tedeschi si Giobbe Covatta assisterà
qualità in abbondanza. Il massa (22,01 milioni di spet- che in questa sconfitta: in stanno allenando in vista del- a Italia-Nuova Zelanda su-
gruppo G è equilibrato, duro tatori, 84,8% di share) alla questo modo la Germania l’incontro di mercoledì con- gli spalti Nelspruit. Il comi-
e spietato, perché comunque sconfitta della loro squadra eviterebbe il duello con una tro il Ghana. Allenamento co sarà accompagnato da
una delle tre armate dovrà fa- con la Serbia. Passata l’eufo- delle favorite, l’Argentina, svolto dal vice allenatore un gruppo di circa 170 ra-
re le valigie. La Costa d’Avo- ria di prima della partita, nel caso i sudamericani vin- Hansi Klick in quanto Joa- gazzi di età compresa tra i
rio oggi spera di avere un quando qualcuno già si senti- cano il loro gruppo. Al suo chim Loew è andato a Ru- 12 e i 18 anni della provin-
ZANGIROLAMI

Drogba in più rispetto a quel- va la vittoria del mondiale in posto incontrerebbe Uru- stenburg per vedere gli afri- cia di Limpopo, coinvolti in
lo entrato contro il Portogal- tasca, ora resta solo la preoc- guay, Messico o la seconda cani impegnati contro l’Au- progetti per la prevenzione
lo, anche se i brasiliani ci so- cupazione per l’ammissione del gruppo dell’Argentina stralia. Il Ct ha detto di ave- dell’Hiv/Aids.
no andati giù decisi: «Se la Il Ct tedesco Joachim Loew agli ottavi di finale. Qualcu- (cioè Corea del sud, Grecia o re «sensazioni positive».

AGENZ IA D I T R EV IS O :
TEC N O C L IM A T s .r.l.

CLIM AT IZ Z AT O R I - B R U CIAT O R I
CALD AIE A CO N D E N S AZ IO N E
P AN N E LLI F O T O V O LT AICI
S O LAR E T E R M ICO
G E O T E R M IA

V ia le 2 4 M a g g io , 3 - 31 1 0 0 T re v is o
T e l. 0 4 2 2 4 32 9 6 5 -2 6 1 34 4
w w w .te c n o c lim a t.c o m
e -m a il: in fo @ te c n o c lim a t.it
P18POM...............19.06.2010.............21:07:27...............FOTOC24
P19POM...............19.06.2010.............21:07:08...............FOTOC24

Trev is a u to - C on c es s ion a ria p er Trev is o e B ellu n o


v ia N oa lese, 4 7 Q u in to d i Trev iso - Tel. 0 4 2 2 3 7 0 0 7 7
VT1TCM...............19.06.2010.............21:24:56...............FOTOC24

Parrucchieri

-2 0 % S C O N T O PE R I N U O V I C L IE N T I!
P.z z a Te atro D olfin , 8 - 0 4 2 2 -5 4 3 6 3 5 V ia S . N ic olò , 1 8 - 0 4 2 2 -5 4 1 5 4 2

LA TRASFERTA PREMIO COMISSO


di Adina Agugiaro
115 in corsa, è record
«T
u non ti ricorderai
più di me»... «Ecco-
me no, sììììì invece».
Maggio 2010, aeroporto di
ANTONIA ARSLAN N
uovo record al Premio Comisso per
numero di libri e case editrici parte-

Diario americano
Los Angeles. Il primo a rom- cipanti: 52 case editrici per 91 libri
pere il ghiaccio è Vartkes Ye- nella sezione narrativa e 24 nella sezione
ghiayan, celebre avvocato biografia. 115 volumi (erano stati 111 lo
americano di origini armene scorso anno). «Questo alto numero di libri
specializzato in class action; inviati e la presenza di tutte le maggiori ca-

con medaglia
che con una causa memorabi- se editrici - dichiara Neva Agnoletti, Presi-
le ha fatto sborsare a due dente dell’Associazione Amici di Comisso
grandi compagnie di assicu- che promuove il Premio - è un nuovo, signi-
razione, la New York Life e ficativo, riconoscimento del prestigio del
la Axa, 20 milioni di dollari Premio Comisso e della sua autorevolezza.
ciascuna. Destinati dai risar- Quest’anno sia l’incontro di selezione che
citi - discendenti di armeni so- la finale si tengono a Treviso, la città di Co-
pravvissuti al genocidio ed misso: in Camera di Commercio il primo
ancora in possesso di poliz- appuntamento e nella tradizionale sede di
ze-vita stipulate ai primi del Palazzo dei Trecento la finale. Il 21 settem-
900 - allo stato armeno per bre organizzeremo un incontro dedicato al-
realizzare opere pubbliche. la memoria di due grandi trevigiani, molto
Non senza aver prima costret- amici di Comisso e del Premio: il nostro Ci-
to i due colossi assicurativi a no Boccazzi e il grande ristoratore Alfredo
riaprire gli archivi per ripor- Beltrame». Sabato 26 giugno alle 10, quin-
tare alla luce i nomi di tutti di, in Camera di Commercio di Treviso in
gli antichi clienti. piazza Borsa, la Giuria Tecnica del Premio
A rispondergli la scrittice Comisso, selezionerà le due terne finaliste,
padovana di origini armene nelle sezioni narrativa e biografia. L’incon-
Antonia Arslan, autrice de tro è pubblico e aperto alla cittadinanza.
La masseria delle allodole e Prima del confronto tra i componenti la
La strada di Smirne; deposita- Giuria, il saluto delle Istituzioni che sosten-
ria d’un tenero ricordo, che gono il Premio: Regione Veneto, Comune
si fa parola in un sorriso: di Treviso, Provincia di Treviso, Camera di
«con Vartkes, cugino acquisi- Commercio e Unindustria Treviso. La Giu-
to da parte della moglie di zio ria tecnica del Premio Comisso «Regione
Nubar, su invito di papà ave- del Veneto - Città di Treviso» è presieduta
vo trascorso ragazzina una da Sergio Perosa e composta anche da Fer-
memorabile giornata in giro nando Bandini, Gian Antonio Cibotto, Ro-
per Venezia,divertendoci un lando Damiani, Antonio De Benedetti, Sil-
sacco. Un “breve incontro”, via De Laude, Danilo Mainardi, Giancarlo
terminato col rituale scam- Marinelli, Anna Modena, Nico Naldini,
bio di indirizzi ed archiviato Giorgio Pullini, Olga Visentini, Francesco
tra le memorie dei primi pal- Zambon. Il 25 settembre, nel Salone dei Tre-
piti dell’adolescenza. Dopo es- cento a Treviso, la Grande Giuria voterà
ser vissuto a Cipro, lui era per decretare i vincitori assoluti. Tutti i
emigrato negli Usa, dove ave- dettagli su www.premiocomisso.it
va intrapreso una brillante
carriera legale». Rientrata da
qualche settimana da un sog- Qui sopra Antonia Arslan. La scrittrice padovana di origini armene Le è stata consegnata una medaglia per aver
giorno americano di due me- ha trascorso due mesi negli Stati Uniti ospite di alcune Università. Ha contribuito grandemente, con i suoi romanzi
si, Arslan parla dei rapporti cominciato a raccogliere materiale per l’ultimo libro della sua trilogia a diffondere la cultura armena
che non da oggi la legano a
quel paese; dalle cui univer-
sità - tra cui la New York Uni-
versity, la Columbia, Yale - friulana Caterina Percoto, fondere la cultura armena slan s’è dedicata alla scrittu- sti saranno i medici, le infer- della bambina, la mia storia,
veniva invitata come docente cui dobbiamo novelle tra le nel mondo. «Cerimonia com- ra del piccoli libro sulla ma- miere, gli amici, i conoscenti, inserita nell’affresco del ge-
dell’ateneo patavino, specia- più pregiate dell’800, di pros- movente - ricorda Arslan - In lattia, che ne ha messo in pe- la mia Cecilia. Un libro non nocidio del mio popolo. Per il
lizzata nella scrittura femmi- sima ristampa». Italia noi armeni siamo pochi ricolo la vita a Pasqua 2009: pessimista però, con qualche momento appunto dei nomi
nile veneta attraverso i seco- La dimensione armena di e lì, a vedersene davanti un «ho scritto 25 delle 50 pagine episodio divertente: perchè è su foglietti, che poi raccolgo
li. «Vent’anni fa, con la mia Arslan scrittrice è molto pia- migliaio tutti assieme...». previste, che conto di conse- stato anche bello regredire al- in una cartellina: la tata Zai-
antologia sulle scrittrici vene- ciuta negli States; tant’è che Dopo Los Angeles, Prince- gnare alla Rizzoli a fine esta- lo stadio di bambina del tutto ra, il portinaio Demetrio, il
te dal ’400 al ’900 ero stata a maggio l’università di Cali- pton: con più proiezioni del te. Scrittura non facile per accudita, che vuole ora rin- maggiordomo Primo... I nomi
una pioniera nel campo. Te- fornia le ha consegnato la me- film tratto dai fratelli Tavia- me, intrigante nel far riaffio- graziare chi lo ha fatto per sono per me importanti, in es-
stimone d’un tessuto connet- daglia - premio intitolata al ni dal suo libro, seguiti da di- rare impressioni ed emozio- lei..». si è racchiuso il destino della
tivo di artiste - dal Rinasci- mistico medioevale Gregorio battiti. Tra una presentazio- ni. Eppure catartica, perchè E l’ultimo titolo, che andrà persona. Ritengo che un li-
mento ad oggi - caduto nel di- di Narek ed assegnata una ne ed una conferenza coast- sento il bisogno di ricordare a comporre la trilogia arme- bro, magari non perfetto ma
menticatoio. Sino a perdere volta l’anno alla personalità, to coast, periodi di raccogli- ciò che in quei giorni prova- na? «Autunno a Tudor City - con nomi azzeccati, avrà la
le tracce di figure, quale la che più ha contribuito a dif- mento a New York; dove Ar- vo ed immaginavo. Protagoni- spiega Arslan - sarà la storia sua parte di successo».

Un durissimo articolo dell’Osservatore Romano contro lo scrittore premio Nobel lo secondo Gesù».
Il Vangelo secondo Gesù

«Saramago condannò le crociate, non i gulag» Cristo - definito a suo tempo


dalla rivista «Civiltà cattoli-
ca» un libro kitsch - partiva
dall’assunto dell’inesistenza
on è ancora stato sepolto che Josè Sara- zdat culturali e religiosi». di Dio e che «la sua invenzio-
N mago riceve l’ultima dura critica dal
Vaticano: una contrapposizione che ha
una lunga storia, mai sopita neppure dal No-
Forse, se fosse stato ancora
vivo, lo scrittore portoghese
avrebbe ripetuto le parole
ne» fosse parte «della follia
umana». Caino era invece
per Saramago l’occasione di
bel per la letteratura che lo scrittore ebbe nel che pronunciò sul brasiliano una riscrittura personalissi-
1998. Al centro del dissidio non solo l’ideolo- «O Globo» dopo l’ennesimo ma della Bibbia.
gia di Saramago, apertamente marxista, ma attacco della Santa Sede al Ora l’«Osservatore Roma-
anche due libri: Il vangelo secondo Gesù Cri- suo Vangelo: «Il Vaticano no» è tornato all’attacco: «Un
sto (Einaudi 1991) e Caino (Feltrinelli 2010). non deve pronunciarsi sui populista estremistico come
meriti letterari di chicches- lui che si era
L’Osservatore Romano - sia. Io non appartengo alla Lo scrittore fatto carico
nell’articolo «L’onnipotenza
(presunta) del narratore» - lo
Chiesa, non sono credente, il
mio lavoro è il mio lavoro. Ci
portoghese
premio Nobel
del perché
del male nel
«Un ideologo anti
ha definito un ideologo an- sono molte cose delle quali il Josè mondo, religioso, inchiodato
ti-religioso, «un uomo e un in- Vaticano dovrebbe preoccu- Saramago avrebbe do-
tellettuale di nessuna ammis- parsi. Cose per le quali po- vuto anzitut- nel marxismo»
sione metafisica, fino all’ulti- trebbe avere un’azione bene- to investire
mo inchiodato in una sua per- fica, e invece non ne ha nes- del problema
vicace fiducia nel materiali- suna». E specificò di non criti- tutte le storte strutture uma-
smo storico, alias marxi- care il credo o la fede, ma ne, da storico-politiche a so-
smo». «Lucidamente autocol- «l’amministrazione della fe- cio-economiche, invece di sal-
locatosi - ha aggiunto - dalla de». «La storia della religione tare al piano metafisico e in-
parte della zizzania nell’evan- - spiegò - è una storia di soffe- colpare, fin troppo comoda-
gelico campo di grano, si di- renza e anche se si parla di mente e a parte ogni altra
chiarava insonne al solo pen- Dio per il suo amore e la sua considerazione, un Dio in cui
siero delle crociate, o dell’in- misericordia, nel suo nome non aveva mai creduto, per
quisizione, dimenticando il ri- gli uomini hanno negato ogni via della Sua onnipotenza,
cordo dei gulag, delle “pur- amore e compassione: questo della Sua onniscienza, della
ghe”, dei genocidi, dei sami- volevo raccontare nel Vange- Sua onniveggenza».
VT2TCM...............19.06.2010.............21:24:18...............FOTOC24

50 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 CULTURA & SPETTACOLI la tribuna

I TAGLI DI BONDI Prima del debutto di «Turandot» il coro ha


intonato l’inno italiano e urlato «No al decreto»

E’ subito protesta Concerto


dell’Orchestra
alla stagione lirica della Fenice
per il trentennale
dell’Arena di Verona di Operaestate
ROSSANO VENETO. Ap-
puntamento musicale questa
di Mirko Schipilliti sera alle 21.20 per aprire la

VERONA. All’inizio le pro-


teste delle maestranze del tea-
tro Filarmonico e dell’Arena
A rischio «Aida» e «Butterfly» XXX edizione di Operaestate,
con l’Orchestra della Fenice
di Venezia nel Parco Sebel-
lin (o alla palestra comunale
di Verona contro il decreto I sindacati minacciano tre giorni di sciopero in caso di maltempo) di Ros-
Bondi hanno regalato un so- sano Veneto, il comune dove
noro inno d’Italia cantato dal VERONA. Le opere liriche Aida e Madama Butterfly in il festival è nato e si è svilup-
coro con orchestra. Sul pal- programma il 25 e 26 giugno all’Arena di Verona rischiano pato fino al 1990. Prende il
co, prima di andare in scena, di non andare in scena per un possibile sciopero di tre gior- via così la lunga estate dell’e-
davanti al presidente del Se- ni, compreso il 27 giugno, che potrebbe essere proclamato dizione 2010 che celebra an-
nato Renato Schifani, il coro dai lavoratori della Fondazione Arena qualora alla Came- che il trentennale di Operae-
areniano ha intonato l’inno e ra passasse il decreto di riforma degli organismi lirici e sin- state Festival Veneto.
urlato «No al decreto Bondi». fonici. Lo annunciano le segreterie provinciali Slc Cgil, Fi- L’Orchestra del teatro ve-
Si è aperta così l’88ª stagio- stel Cisl, Uilcom Uil e Fials Cisal che hanno indetto l’as- neziano, diretta da Stefano
ne areniana che contempla semblea dei lavoratori il 23 giugno. «Auspichiamo che alla Montanari, proporrà musi-
grandi spazi, grandi titoli, Camera il decreto non sia solo un passaggio forzato di me- che di Mozart (ouverture da
una suggestione che l’espe- ra ratifica del testo del Senato - spiegano i sindacati - pro- Le nozze di Figaro e Sinfonia
rienza di Franco Zeffirelli sa clamiamo da oggi una serie di iniziative di protesta, non n. 29) e Haydn (Sinfonia “Mi-
come valorizzare e rifinire escludendo la proclamazione dello sciopero per i giorni litare”).
nello storico spazio dove per 25-26-27 giugno in caso di approvazione del decreto senza le Biglietto: 2 euro. Informa-
il festival lirico va al grande modifiche richieste e conversione dello stesso in legge». zioni: tel. 0424.524214, 0424
regista l’intera impostazione Una scena della «Turandot» all’Arena di Verona 217111.
degli allestimenti: 4 riprese e
una nuova produzione per
Turandot di Puccini, in sce-
na da venerdì scorso al 20
di estrema varietà, senza ec-
cessi.
Vincitori ex aequo in molte categorie del premio dei giornalisti cinematografici
agosto.
La sorpresa è il palazzo im-
periale di Turandot, che su-
scita l’applauso generale e si
Marco Berti, ormai di casa
all’Arena, sfoggia una voce
che cerca di alternare poten-
za a delicatezza, ma che in-
Pioggia di «Nastri d’argento» per Ozpetek
rivela in tutto il suo splendo- contra alcune difficoltà nel TAORMINA. Mine vaganti di Fer- aequo è stato deciso anche per il regi-
re, illuminato fra trasparen- fraseggiare liberamente, mo- zan Ozpetek migliore commedia, Pao- sta esordiente: Valerio Mieli per la
ze di ori e turchesi. Non ci so- strando un Calaf più austero lo Virzì miglior regista per La prima delicata storia sentimentale Dieci in-
no molte interazioni fra sce- che appassionato. Maria Gu- cosa bella, Elio Germano miglior atto- verni e Rocco Papaleo per il road mo-
ne e personaggi, ma le stesse leghina è una voce penetran- re per La nostra vita ex aequo con vie musicale Basilicata coast to coa-
masse (coro e comparse) ven- te, che caratterizza Turandot Christian De Sica per Il figlio più pic- st. Ex aequo anche per Ennio Fanta-
gono gestite con accuratezza, con toni ieratici e distaccati. colo, Stefania Sandrelli e Micaela Ra- stichini e Luca Zingaretti, attori non
diventando parte integrante Apprezzata l’intensità di Ta- mazzotti migliori at- protagonisti rispettivamente di Mine
della scenografia. La scena mar Iver (Liù), anche se me- trici, sempre per La vaganti e di Il figlio più piccolo e La
rimane comunque fissa, gran-
di pannelli con serpenti fan-
no poetica di quanto richie-
sto da un personaggio così de-
Germano e De Sica prima cosa bella.
Questi i Nastri d’ar-
nostra vita. Sempre per La nostra vi-
ta, ma anche per Due vite per caso, è
no da sfondo al primo atto, ri- licato. Sicura la direzione Sandrelli e Ramazzotti gento 2010 del Sinda- stata premiata Isabella Ragonese co-
cordandoci i drappi dell’alle- musicale di Giuliano Carella, cato nazionale gior- me migliore attrice non protagoni-
stimento di Carmen. Articola- che sembra preferire i carat- migliori attori e attrici nalisti cinematografi- sta, ex aequo con Elena Sofia Ricci e
te strutture in legno, passag- teri più severi della partitura ci italiani (Sngci) che Lunetta Savino per Mine vaganti. I
gi e dislivelli occupano il pro- rispetto alle sue malinconie. sono stati consegnati tanti ex aequo (certificati da un no-
scenio, un arredamento sem- Il coro era preparato da Gio- ieri sera al teatro greco di Taormina. taio) testimoniano in parte una divi-
plice ma delicato e appropria- vanni Andreoli. Molti gli ex aequo in un palmares sione, forse generazionale, tra i gior-
to definisce la camera all’ini- Arena quasi esaurita, lun- che vede in testa Mine vaganti con nalisti cinematografici che hanno
zio del secondo atto con Ping, ghi applausi e pubblico in pie- cinque Nastri seguito da La prima co- preso in considerazione i 79 film usci-
Pang e Pong. Ottima la scelta di per Franco Zeffirelli, che sa bella e La nostra vita con quattro, ti in sala fra il 29 maggio 2009 ed il 28
di Emi Wada per i costumi, salutava emozionato. e da L’uomo che verrà con tre. Un ex maggio 2010. Una scena di «Mine vaganti»

di Carmelo Alberti
NAPOLI. Da tempo Ales-
Gassman regista del paradosso Il filosofo è inseparabile
dall’inesistente ma essenzia-
le pappagallo Federico e dal
sandro Gassman insiste nel-
l’indagare le paradossali tes- In prima assoluta a Napoli «Immanuel Kant» servo Ernst Ludwig, reso
con efficacia da Emanuele
siture teatrali di Thomas Ber- Maria Basso. La moglie di
nhard, che sente congeniali tatore, fin dall’ingresso in sa- Kant è disegnata con garbo e
alla propria vocazione artisti- la, a penetrare totalmente eleganza da Paolo Fosso; la
ca. Lo attrae la felice combi- nella dimensione insensata bizzarra milionaria pazza,
nazione di tagliente umori- di quelle figure senza desti- ruolo altrettanto centrale, è
smo e pensiero nichilista, in no. In scena, infatti, si tra- interpretata con disinvolta si-
base alla quale i personaggi sformano in esseri che ripeto- curezza da Mauro Marino.
appaiono de- no di continuo vuote parole, L’ammira-
liranti, osses- come sprazzi del loro piccolo glio che ha
La messinscena sivi, nevroti- mondo, pronunciate alla stre- paura di Profondo scavo
della pièce ci fino all’e-
sasperazio-
gua di grandi verità.
Il palcoscenico, progettato
viaggiare
per mare è
drammaturgico
di Bernhard ne; sono con- da Gianluca Amodio, mostra affidato a e coralità
è una coproduzione dizioni che
permettono
la tolda della nave in alto ma-
re, dove i frenetici naviganti
Giacomo
Rosselli; il
interpretativa fino
dello Stabile del Veneto di segnalare divengono prototipi dell’as- cardinale va- all’apoteosi tragica
meglio le de- Una scena di «Immanuel Kant» con la regia di Alessandro Gassman surdo, vestita dai costumi ac- cuo e sessual-
generazioni curati di Gianluca Falaschi. mente tra-
del vivere contemporaneo. di un transatlantico un’alle- il Novecento. Il filosofo, affidato ad un sgressivo che insegue il suo
Ora, esclusivamente nelle ve- gra congrega di folli, riuniti Sulla linearità della scrittu- esemplare Manrico Gamma- giovane segretario è recitato
sti di regista, Gassman ha cu- intorno al filosofo Kant in oc- ra prevale nettamente la fre- rota, abile a modulare sul da Massimo Lello. Gli altri
rato la messinscena di Imma- casione del suo improbabile schezza dell’invenzione regi- piano vocale filosofia e deli- personaggi definiscono un
nuel Kant, che è stato presen- viaggio negli Stati Uniti per stica di Gassman, che dimo- rio verbale, insiste nel rimar- quadro divertente, sostenuto
tato in prima assoluta al Tea- ricevere una laurea honoris stra un fine intuito di scavo care la distanza che lo sepa- dalle musiche e dalle canzo-
tro Mercadante di Napoli, co- causa alla Columbia Univer- drammaturgico, esaltando ra da un’umanità immersa nette divertenti di Pivio&Al-
prodotto dal Teatro Stabile sity e per cercare di guarire ogni possibilità di sconfina- nel nulla, ripetitiva e presun- do De Scalzi, che è reso vi-
del Veneto, da Napoli Teatro da un persistente glaucoma mento dalla non-vicenda, al tuosa; alla fine, si identifica brante da feste e conversazio-
Festival Italia e dal Teatro che lo rende ormai cieco. Ma fine di valorizzare anzitutto con l’autore stesso, che tiene ni continuamente interrotte,
delle Marche. l’ironia consiste nello sconfi- la coralità interpretativa, e una lezione sull’inutilità del- fino all’apoteosi tragica di
Il testo è una crudele quan- namento temporale che con- muovendo una schiera di 14 la vita, vista come un precipi- un finale in cui la condanna
to divertita trama senza sto- sente a Bernhard di combina- attori, scelti con cura, uno zio inarrestabile verso la ca- dell’insensatezza degli uomi-
ria, che assembla sulla tolda re l’età dell’Illuminismo con per uno. Poi sospinge lo spet- tastrofe. ni è totale.
TGAPOM...............19.06.2010.............22:12:33...............FOTOC24

DOMENICA
20 giugno 2010

51
Sul palco Miglioranza, Maieron e Gallo
«Non dimenticare Haiti»
Serata di solidarietà
a Falzè di Trevignano
Per non dimenticare Haiti,
devastato lo scorso gennaio
dal terremoto che ha lasciato
in tutto il Paese migliaia i
morti, martedì 22 giugno alle
21 andrà in scena nel Teatro
comunale di Falzè di Trevi-
gnano lo spettacolo «Il dialet-
to, la lingua del cuore, per
Haiti». Sotto i riflettori ci sa-
Il friulano ranno il cantautore trevigia-
Luigi no Leo Miglioranza con le
Maieron canzoni tratte dall’ultimo al-
bum «Ndemo xente» e la sua
band al completo, la cantante e fisarmoni-
Da sinistra le metal band cista Francesca Gallo con i canti del Sile e
Slayer e Metallica riunite delle tradizioni, ed infine Luigi Maieron,
in Bulgaria per la prima volta la voce della Carnia e del Friuli accompa-
gnat dal gruppo musicale. Ospite d’onore
della serata sarà un trevignanese «doc»,
Martedì 22 giugno il multiplex di Silea dalle 19 trasmette in esclusiva il concerto delle band più famose Angelo Fedato, accorso a prestare il pro-
prio aiuto in quei luoghi devastati dal si-

Il Festival del metal al Cinecity


sma, che ha colpito soprattutto i bambini.
Evento organizzato da Rotary Club Monte-
belluna e Rotary Club Susegana Piave Tre-
viso. L’incasso andrà al dottor Fedato e al
Rotary Club Montebelluna, che gestisce
un orfanotrofio a Santo Domingo dove so-
Metallica, Slayer, Megadeth e Anthrax in diretta via satellite da Sofia no ospitati una cinquantina di bimbi del
terremoto «figli di nessuno».
Dopo il Ligabue Day e la fi- cessibili ai più. Martedì 22 Il raduno (Vesna Maria Brocca)
nale del Roland Garros, arri- giugno, a partire dalle 19, in DUE RUOTE di Vespe
va al cinema il rock «durissi- esclusiva al multiplex Cineci-
mo» delle metal band più fa-
mose al mondo.
Al Cinecity di Silea torna-
ty, i trevigiani appassionati
del genere potranno essere
virtualmente nella platea del
Arte, architettura e musica
no i «live» su grande scher-
mmo con la proiezione digita-
più grande concerto metal
della storia, visibile da Sofia con l’aperitivo al museo
le 2K e l’audio Dolby Digital via satellite.
5.1. Un’occasione unica per Metallica, Slayer, Megade- Santa Caterina a Treviso
assistere ad eventi lontani th e Anthrax - ovvero le più da oggi apre le porte ad un
nel mondo ed altrimenti inac- grandi band metal di sempre nuovo ciclo di tre appunta-
- suoneranno infatti per la menti «Aperitivo al museo.
prima e unica volta insieme Dialoghi su arte, architettu-
TEMPORARY SHOP a Sofia in Bulgaria, sul palco ra e musica» a cura di Laura
del Sonisphere Festival. So- Moretti e Claudio Sartorato

Living 24, notte dei 5 sensi no assicurate quattro ore di


grandissimo spettacolo dal
vivo, in cui il digitale 2k resti-
(inizio alle 11.30). L’iniziati-
va vuol far conoscere e divul-
gare importanti aspetti della
FOTOFILM

tuirà le performance in tutta cultura del territorio veneto,


Il concept store Living 24 la loro spettacolarità, così co- «Concerto affrontando il tema della mu-
(in foto), in viale Fratelli Ban- me il dolby digital farà con il in villa» sica in villa, a palazzo e in
diera a Treviso, per una sola
notte - il 24 giugno dalle 19 al-
le 24 - diventa il regno dei «5
suono delle chitarre elettri-
che e le ritmiche accelerate
che del «trash metal» hanno
Terzo Vesparaduno a Olmi di Toeput giardino che si sviluppò tra
1400 e 1700 attraverso una
formula narrativa che prevederà la proie-
sensi...». Un percorso tra ol-
fatto, tatto, vista, udito e gu-
fatto la fortuna. L’evento ci-
nematografico è realizzato in Un tour di 60 chilometri zione di immagini, descrizione ed esposi-
zione di strumenti musicali, la presenta-
sto che riunisce negozi di nic- collaborazione con Nexo Di- zione di opere d’arte conservate nel mu-
chia di che curano prodotti gital (www.nexodigital.it). I Tempo permettendo, oggi Olmi sarà inva- seo civico trevigiano. Il primo argomento
originali e di qualità: A’nan- biglietti per il 22 giugno sono sa dalla terza edizione del Vesparaduno orga- affrontato oggi sarà «La villa»; domenica
da Ka’ Nan, Dame & Cavalie- acquistabili direttamente al nizzato dal Club Motorolmi. Il giro turistico 27 giugno «Il palazzo» e infine il 4 luglio
ri, La Stanza del tè, Le Sta- cinema o, con carta di credi- di 60 chilometri lungo le strade della Marca «Il giardino». Al termine di ogni incontro
gioni di Amèlie. La serata, la to, collegandosi al sito parte alle 10.30 dal piazzale della caffetteria agli spettatori sarà offerto l’aperitivo.
prima di una serie di eventi www.cinecity.it. Per maggio- «Re Sole» a Olmi. Le iscrizioni si aprono alle Elemento fondamentale nell’organizza-
simili, vedrà anche la degu- ri informazioni chiamare il 9. Obiettivo degli organizzatori è quello di su- zione sociale, economica e territoriale del-
stazione di vini Ca’ Salina e numero 0422.465500, consul- perare i numeri dello scorso anno, quando lo Stato veneziano, la villa (luogo riserva-
la musica di Giacomo Li Vol- tare il sito www.cinecity.it o ad Olmi erano arrivate 150 Vespa e 180 perso- to al riposo e allo svago) è sempre stato lo
si. Entrata libera. la pagina Facebook di Cineci- ne. A vigilare sul corteo ci saranno i volonta- scenario ideale per l’esecuzione di musi-
ty Silea. ri del Moto Racing Group di San Bartolomeo. che legate ai gusti di chi l’abitava.
TGBPOM...............19.06.2010.............21:32:27...............FOTOC24 TGCPOM...............19.06.2010.............22:01:58...............FOTOC24

52 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 la tribuna la tribuna DOMENICA 20 GIUGNO 2010 53

FARMACIE Trento Trieste 23 tel. Volpago Mina, via Schiavone- 0438.841944


SOS ANIMALI VILLA EMO 0422.485681 sca 92, 0423.620147 Francenigo Favero, via Dei Fra-
TEQUILA E CUCCIOLA LA DONNA RURALE Treviso Povegliano Breda Giorgio, via Albaredo Schiavetto, via Forna- cassi 53, 0434.76252
Tequila è stata segnata- A Villa Emo di Fanzolo si Turno 24 Ore: Capitello 12 tel. 0422.870065 ce 1, 0423.451020
la da una signora al cui can- chiude oggi la due giorni Comunale Casale Savio, via Vittorio Vene- Paderno del Grappa Garbuio, PRONTO SOCCORSO
cello il cane si presenta da sulla donna rurale a cura Via Sant’Antonino 55/57 to 27/29 tel. 0422.820707 via Roma 5, 0423.53083 VETERINARIO
10 giorni, in cerca di cibo. di Nadia Filippini, Daniela tel. 0422.320790 Mogliano Com. Marignana, via Parè di Conegliano Modenese,
La signora le dà pezzi di pa- Perco ed Elisabetta Novel- Turno 8.45-22 Marignana 86/A, 041.5020321 viale Venezia 34/G, 0438.61165 Osp. S. Francesco
ne e poi lei se ne va. Si è sco- lo. In programma dalle 10 S. Agostino Oderzo Favero, via G. Garibal- Scomigo Ferrarese, via Bortotti Paese-Castagnole
perto che l’hanno abbando- alle 21 esposizioni sulle oc- Via S.Agostino 55/57 di 18, 0422.712241 61, 0438.789364 tel 0422.450288
nata in un vecchio casolare, dove ha parto- cupazioni femminili, rap- tel. 0422.546370 Cimadolmo De Polo, via Roma Vittorio Veneto Zamperlini, via
rito una cucciola da pochi giorni. Si cerca presentazioni dei lavori di 22, 0422.743087 L. Da Ponte 3, 0438.53116
uno stallo onde evitarle il canile. Info Oi- un tempo, degustazioni di Provincia Castelfranco Isolato (Alla Tor- S. Vendemiano Beninato Sar-
pa: Silvia 3475729974 o Martina 3494261601 piatti della tradizione pre- Zero Branco Santarello, via re), via Preti 1, 0423.494451 tor, Piazza Balbi Valier 7,
(zona Castelfranco province Pd e Tv). parati dalle donne.

Uno dei migliori ensemble europei di ottoni, in repertorio anche brani di Michael Jackson Appuntamento SPAZIO PARAGGI

MONTEBELLUNA
Maratona di danza
La fanfara dal barocco al jazz nell’auditorium
di Santo Stefano «Pasto Nudo», sculture
e fotografia digitale sul corpo
TREVISO
CORSO Corso del Popolo Tel. 0422.546416 Causa maltempo, è stata Il BozenBrassQuintet a Farra di Soligo per i Concerti d’Altamarca Il BozenBrassQuintet
nato una ventina d’anni fa firmate da Giovanna Torresin
The Hole in 3D ore 15.30 spostata dal Parco Manin al
La Papessa ore 18.00 21.00 PalaFrassetto di Montebellu- Un viaggio dal Rinascimento al jazz e oltre, Giovanna Torresin si è letteralmente
The A Team ore 15.30 18.30 21.30 na la Maratona di Danza, fino a Michael Jackson e Sting in compagnia squarciata le carni per condurre la propria
The road ore 15.30 17.30 19.30 21.30 che si terrà oggi dalle 15 alle del Quintetto d’ottoni di Bolzano. Stasera al- ricerca artistica. Lo si può constatare di per-
EMBASSY Largo Altinia Tel. 0422.542624 23, organizzata con l’Associa- le 20.45 nell’auditorium della chiesa di Santo sona grazie alla mini-antologica inaugurata
Chiusura estiva zione Italiana contro le Leu- Stefano (in via Cal Nova) a Farra di Soligo, sabato allo Spazio Paraggi di vicolo Pescatori
MULTISALA EDERA Martiri di Belfiore, 2 Tel. cemie e Danza Lirica. cinque musicisti sudtirolesi mostrano che a Treviso. La mostra, curata da Valerio De-
0422.300224 con tanto ottone si possono produrre anche hò, durerà fino al 31 luglio e chiude la ricca
Il padre dei miei figli ore 15.15 17.30 20.00 FESTA DELLA BIRRA suoni dolci. Il «Bozen Brass Quintet» si è for- stagione espositiva della galleria. «Sin dagli
22.20 mato nel 1989 e annovera Robert Neumair e inizi del mio lavoro ho trovato che gli oggetti
Bright Star ore 15.15 17.40 20.10 22.20 Claxon a Segusino
Anton L. Wilhalm alla tromba, Norbert Fink di uso quotidiano racchiudano fisicamente le
Il segreto dei suoi occhi ore 15.00 20.00

Funk Off e Statuto a Festa d’estate


A Segusino la festa della al corno, Stefan Mahlknecht al trombone e costrizioni cui siamo sottoposti ogni giorno -
22.20 Birra, organizzata dalla Pro Toni Pichler al bassotuba. Il loro programma racconta l’artista -, fino a trovare nel tavolo
The last station ore 17.30
MULTISALA MANZONI Loco nel teatro tenda, si chiu- non è molto convenzionale. ma di alto livello una vera e propria ossessione, ad eleggerlo
The A Team ore 15.30 17.50 20.10 22.20 de oggi e alle 21 saluta il suo artistico. Biglietti: entrata gratuita fino a 18 per anni simbolo degli obblighi che ci vengo-
Prince of Persia: le sabbie del tempo ore pubblico con il concerto dei anni; 10,00 euro dai 18 ai 26 anni; interi 15,00 no imposti». «Ominidi», opera esposta nella
15.20 17.30
Shutter Island ore 18.00 20.45
Claxon, connubio tra rock e
folk nella riscoperta della
euro e 50,00 voucher per i residenti. I biglietti
in vendita a partire da un’ora prima del con- Spettacolo sotto il tendone di Vascon sala espositiva più piccola, ricopre l’intero
pavimento di piccole sculture in terracotta
Matrimoni e altri disastri ore 16.00 20.00 tradizione popolare. Ingres- certo, i posti non sono numerati. Informazio- smaltata: ibridi antropomorfi con inserti di
22.20 so libero. ni: Quadrivium tel. 393.0785613, prenotazio- La pioggia non ferma la Fe- sti che si muovono ispirati Le Street tavoli, piccoli esseri umani che si contorcono
SILEA ni@concertidaltamarca.it. (v.m.b.) sta d’estate di Vascon, che dalla tradizione delle grandi band nella loro metamorfosi. La penetrazione fisi-
CINECITY via Sile, 8 Tel. 0422.465500 SAGRA SALGAREDA sotto il grande teatro tenda, Street Bands. Gli Statuto so- Funk Off ca dell’oggetto costrittore nelle carni, nelle
5 appuntamenti per farla innamorare ore Orchestra e partita piantato fino al 27 giugno nel- no un gruppo sulla cresta del- stasera viscere dell’essere umano ha continuato poi
14.50 16.40 18.30 20.30 22.30 la piazza centrale, assicura l’onda da 25 anni e il loro con- anima nell’esperienza dell’elaborazione digitale di
The A Team ore 15.15 17.30 18.45 20.00 21.15 L’Orchestra Andrea Orlan- tutte le sere dieci giorni di certo è imperdibile. Domani la festa fotografie, in cui il corpo nudo di Giovanna
22.30
Lei e troppo per me ore 15.15 17.35 20.00
do Band suona stasera alla
Sagra di Salgareda, per una
LIVE IN PISCINA musica, cultura e divertimen-
to. Oggi (con inizio alle 21) è
il testimone passa al cabaret
stralunato di Paolo Migone,
di Vascon
Poi
Torresin si trasforma in tavolo, viene trapas-
sato da questo. Ma proprio l’entrata nell’ob-
22.30
Il segreto dei suoi occhi ore 15.00 17.30
20.00 22.30
The Hole in 3D ore 15.20 17.35 20.00 22.30
serata danzante nella struttu-
ra coperta allestita nel piaz-
zale delle scuole medie. In
funzione lo stand gastrono-
Art Voice Academy da Fior la volta di due grandi band:
Funk Off e Statuto.
La prima, già nota al pub-
blico trevigiano, è composta
con i suoi monologhi sulle
difficoltà di relazione e comu-
nicazione in genere, in parti-
colare sul mondo femminile.
si esibiranno
gli Statuto
biettivo fotografico del corpo stesso dell’arti-
sta le ha permesso di concentrare l’elemento
di disturbo sulle proprie carni. Segue infatti
nel 2006 una serie citazionistica in cui sosti-
Bright Star ore 15.05 17.35 20.00 22.25 mico. La partita dei Mondiali da una quindicina di musici- Ingresso libero. tuisce il proprio volto a quello di madonne
L’Acchiappadenti ore 14.50 16.45 Italia-Nuova Zelanda sarà cinquecentesche, costringendolo dentro elmi
Saw VI ore 14.45 17.30 22.30 proiettata su maxi schermo, e armature, producendo una cupa maternità
Tata Matilda e il grande botto ore 15.20 17.40 in finale torta per tutti. Conferito il Premio «Sante Zanon» Le nozze ieri a Cornedo Vicentino tradita. E poi ancora più a fondo, con una se-
20.00 rie di grandi cuori schiacciati da parti metal-
La Papessa ore 14.40 22.30
Sex and the city 2 ore 15.20 16.50 18.30 19.45 PEZZAN Con «Cori Trevisani Insieme» Fiori d’arancio in redazione liche, fino a destrutturare nelle ultime opere
Festa trebbiatura il corpo tutto, squarciandolo, aprendolo lette-
21.30 22.30
Prince of Persia: le sabbie del tempo ore
riunite a Fonte Alto 350 voci Giorgio e Francesca dicono «sì» ralmente agli occhi dell’osservatore, per cer-
15.15 17.40 20.00 22.30 Festa della trebbiatura, og- care di capire assieme a lui l’analisi della na-
Robin Hood ore 19.50 gi dalle 9.30 alle 18 a Pezzan Oltre 350 coristi animeranno la tura umana. «E’ un percorso di estrema
CASTELFRANCO VENETO di Carbonera all’agriturismo Santa Messa di oggi (inizio alle 10.30) drammaticità, che mi ha costretta ad abbatte-
MULTISALA HESPERIA via S. Pio X - Tel. Far Fiò, con mostra di tratto- nella Chiesa Parrocchiale di Fonte re ogni barriera, perdere ogni riservatezza;
0423.722084 ri e macchine agricole d’epo- Alto. Un evento con cui verranno si tratta di condividere con l’osservatore la
The A Team ore 15.30 17.45 20.20 22.30 ca e frasca con degustazione ricordati i maestri Agostino parte più intima di sé». (n.c.)
La nostra vita ore 15.30 17.45 20.30 22.30 dei piatti tipici. Granzotto e Otello Bacchin. Dopo 15
MONTEBELLUNA anni, ritorna così la festa musicale FAST E CINE CLUB TREVISO
ITALIA - EDEN v.le Della Vittoria, 31 - Tel. BROLO DI GIGETTO dei «Cori Trevisani Insieme», nel cui Premio Aldo Nascimben, c’è il bando
0423.604575 Vanessa Vaccari Trio ambito viene assegnato il il Premio
Saw VI ore 15.20 17.20 19.20 21.20 La locandina dei Solifonica e della band di Basso «Sante Zanon», conferito quest’anno E’ stato bandito il concorso della dodicesi-
La Papessa ore 21.00 Il Brolo, giardino estivo ex aequo in memoria di due ma edizione del Premio intitolato a Aldo Na-
The A Team ore 16.30 18.50 21.10 del Ristorante da Gigetto di Si fa «calda» l’estate musicale di Art Voice Aca- personalità che hanno segnato in scimben, cineasta e fotografo, organizzato
CONEGLIANO Miane (al di là della strada demy. Infatti, molti sono i concerti che i giovani modo significativo la coralità Giorgio Barbieri, redattore della dal Fast-Foto Archivio Storico della Provin-
MULTIPLEX MELIES - via Matteotti, 6 - Tel. in via Cava 4), dalle 18.30 alle talenti dell’Accademia di Diego Basso hanno in ol- trevigiana. Il premio è intitolato a tribuna di Treviso, è finalmente capi- cia di Treviso con il Cine Club Treviso e il pa-
0438.418600 23.30 chiude la domenica con tre trenta piazze, locali e teatri della Marca e ol- Sante Zanon (1899-1965) originario di tolato e ieri ha condotto all’altare trocinio della Regione Veneto. Il premio è a
The A Team ore 17.30 20.00 22.30 un aperitivo musicale, chia- tre. A partire da martedì 22 giugno (ore 21.30) al- Fonte Alto e uno dei più grandi Francesca Buffa, nella chiesa di San tema libero, sono ammesse foto a colori e in
La Papessa ore 18.00 21.00 mando a suonare il Vanessa l’Hotel Fior con un concerto a bordo piscina: la direttori di coro italiani. Lo stesso Sebastiano a Cornedo Vicentino. Poi bianco e nero. Le opere vanno inviate entro
Saw VI ore 22.40 Vaccari Trio. Entrata 10,00 Low Five Band accompagnerà gli Academy Voi- riconoscimento era stato conferito, tutti a brindare a Villa Dall’Ora-Buf- il 1º settembre 2010. Informazioni e iscrizio-
La nostra vita ore 17.50 20.15 euro a persona con prima ce, i Solifonica, le classi di canto corale e altre tra gli altri, ad Efrem Casagrande, fa di Trissino. Ai due novelli sposi ni: www.provincia.treviso.it, e-mail fa-
The Hole ore 22.40 consumazionme compresa e nuove voci. Prenotazioni: Hotel Fior 0423.721212. Bruno Pasut e Piero Pagnin. (v.m.b.) (foto) le felicitazioni della redazione. st@provincia.treviso.it, tel. 0422.656695-139.
Tata Matilda e il grande botto ore 17.40 20.10 buffet.
Sex and the city 2 ore 18.00 21.00
TAPA OLEARIA
VITTORIO VENETO
VERDI via Lioni Infoline, Tel. 0438.551899
The Hole in 3D ore 17.00 19.00 21.30
The A Team ore 16.45 19.15 21.45
Miglior Extra Vergine
Oggi nella sala adunanza
Consort Veneto, concerto alla Sorgente Val dea Tor
Piacere, sono un po’ incinta ore 17.15 19.15 del Comune di Cavaso del Passeggiata nel bosco e serata di musica antica a cura della Pro loco di Castelcucco Un piccolo impedimento vi co- Non perdete di vista il vostro
21.15 Tomba (in via SanPio X 4) al-
La nostra vita ore 17.15 19.15 21.15 stringerà ad accantonare per il scopo e non trascurate i partico-
le 10 si svolge la premiazione «Mentre io vo per questi nate e le cantate da camera momento un progetto. Risolve- lari, quando fate dei progetti.
MARCON del 4º concorso «Il miglior boschi» con l’ensemble di del Barocco italiano ed euro- rete abbastanza facilmente un Una questione pendente nel
UCI - via Mattei-Tel. 892.111 olio extra vergine della Tapa musica antica «Consort Ve- peo. Protagonisti saranno la problema finanziario. Seguite rapporto d’amore deve esser ri-
Prince of Persia: le sabbie del tempo ore Olearia», cooperativa trevi- neto». E’ l’appuntamento che soprano Eugenia Corrieri e per qualche giorno una dieta. solta. Siate obbiettivi.
19.45 22.30 giana di produttori olivicoli. la Pro loco di Castelcucco gli strumentisti Gianpaolo
5 appuntamenti per farla innamorare ore Introduce i lavori Lino Tala- propone per oggi alle 18.30 Capuzzo al flauto dolce, Pier
15.00 17.30 20.00 22.30 mini, presidente Tapa Olea- nel prato della Sorgente del- Luigi Polato al liuto, Alberto
Robin Hood ore 15.30 18.45 22.15 ria; interverranno Enzo la Val Dea Tor, a circa venti Macchini alle percussioni e La capacità di guadagnare non Avete il vento in poppa, datevi Sappiatevi accontentare del Contate su validi aiuti per porta- Tenetevi al corrente dei proble- Gli impegni di lavoro metteran-
La regina dei castelli di carta ore 15.15 18.45 Gambin (direttore Aipo) sul minuti di cammino lungo un Paolo Tognon alla dulciana. vi mancherà, ma con altrettan- da fare senza perdere tempo in successo ottenuto di recente e re avanti un progetto di lavoro mi di chi collabora con voi. E’ un no a dura prova la vostra pa-
22.15 riutilizzo della sanse a fini sentiero, con partenza di La partecipazione è libera. ta facilità sarete portati a spen- questioni inutili. I vostri proget- mettete per ora nel cassetto le economicamente allettante. Si- interessamento che facilita i zienza e la vostra disponibilità.
Saw VI ore 15.05 17.30 20.00 22.25 zootecnici e Simone Pierazzo gruppo prevista un’ora pri- Necessario un abbigliamen- dere. In amore un comporta- ti possono fare un buon passo ambizioni ancora insoddisfat- tuazione affettiva conflittuale rapporti e rende più intensa l’in- Cercate di dare il meglio di voi
The Hole in 3D ore 15.10 17.40 20.05 22.25 mento esitante potrebbe diso- in avanti. Più attenzioni verso te. Potete guardare con calma e, a volte, contraddittoria. Ripo- tesa. La comprensione aiuta l’a- stessi. Alla fine poi vi riposere-
The A Team ore 16.45 19.45 22.40 (Suolo e Salute) sul’olivicol- ma (alle 17.30) da «Il Casel» to adatto ad una passeggiata rientare il partner. Più slancio. la persona amata. al futuro. Svago. sate di più. more. te. Svago.
Lei e troppo per me ore 17.05 19.40 22.20 tura biologica. in via Rù, la sede della vec- in bosco. In caso di maltem-
Sex and the city 2 ore 18.50 22.10 chia Latteria Sociale Coop. po il concerto si terrà nella
Piacere, sono un po’ incinta ore 17.00 19.30 ANIMA DELL’ARTE Lungomuson. L’ensemble di- Chiesa di Santa Lucia e al
22.00 Giulia De Serio retto dal flautista Gianpaolo termine si terrà una degusta- Se vorrete mantenere con i vo- Con l’odierna buona posizione Non lasciatevi troppo irritare Dedicatevi solamente ai compi-
La Papessa ore 16.40 19.35 22.35 Capuzzo, ha nei suoi pro- zione di prodotti tipici. Sarà stri colleghi un rapporto disin- degli astri potrete muovervi be- dalle piccole questioni quoti- ti che sono di vostra competen-
Tata Matilda e il grande botto ore 17.35 20.10 La mostra di Giulia De Se- grammi il repertorio frottoli- inoltre presente l’associazio- volto e piacevole, dovrete esse- ne. Buoni i contatti, incontri ab- diane. Siate fedeli ai vostri pro- za e non mettete bocca su certe
22.45 rio fino al 10 luglio è allestita stico e laudese del pri- ne Betulla «Un ponte d’amo- re disposti a scendere a qual- bastanza coinvolgenti. Qual- getti ed impegni, ma non lascia- scelte che saranno fatte. Evita-
all’Anima dell’Arte, in via Colline e prati a Castelcucco mo ’500, la musica strumen- re e solidarietà per i bambini che compromesso. Maggiore che cosa si realizzerà prima tevi intimorire o condizionare te anche di fare commenti ad al-
Alighieri 18 a Spresiano. scenario del concerto di oggi tale del Rinascimento, le so- di Chernobyl». (v.m.b.) attenzione alla salute. del previsto. da nessuno. Seguite l’intuito. ta voce. Riposo.
VTOTCM...............19.06.2010.............21:23:50...............FOTOC24

54 DOMENICA 20 GIUGNO 2010 OGGI IN TELEVISIONE la tribuna

 P r o g r a m m i d e l g io r no  F ilm & T e le fi lm d e l g io r no

Bikini A lm o s t T r u e - L ine a v e r d e S e nz a tr e g u a L ’u o m o p e r fe tto C ape Fear -


L ’a ltr a s to r ia d e l r o c k Il p ro m o nto r io d e lla p a u r a
Moda, estate, gossip e C om e ogn i dom en ic a l’ap- I l pr ogr am m a c on dotto A N ew O r lean s u n a b an - L u c ia, legata da u n ’am i- U sc ito di pr igion e dopo
per son aggi fam osi: q u e- pu n tam en to c on C ar lo L u - da Massim ilian o O ssin i, da di assassin i u c c ide c iz ia eter n a alla appa- 1 4 an n i, C ady elab or a u n
sti i v er i pr otagon isti c ar elli c i r ac c on ta il lato c on tin u a a dim ostr ar si Ritorno a Cold Mountain B in der, u n ex v eter an o. r en tem en te sv am pita pian o per v en dic ar si di
del pr ogr am m a. A l su o osc u r o della m u sic a. U n c apac e di r isc opr ir e tr a- D u r an te la gu er r a c iv ile am er ic an a, I n m an , u n sol- L a fi glia N atash a, c h e Mar ia, è in n am or ata da Max C ady , l’av v oc ato c h e
in ter n o ogn i settim an a v iaggio attr av er so gli aspet- diz ion i loc ali e di r isv e- dato c on feder ato fer ito, in tr apr en de u n v iaggio pe- n on v ede da an n i, tr ov a an n i di P aolo. P er ò il r a- lo difese om etten do per ò
v ar ie r u b r ic h e e n u ov i ti più n asc osti, leggen dar i e gliar e c osc ien z a am b ien - r ic oloso per r itor n ar e al su o paese d’or igin e, « C old l’aiu to di u n m ar in aio gaz z o c on v oler à a n oz z e delle pr ov e c h e av r eb b er o
pr otagon isti. b iz z ar r i delle star. tale e in ter essi agr ic oli. Mou n tain » , e r iab b r ac c iar e A da. esper to in ar ti m ar z iali. pr opr io c on l’am ic a. r idotto le pen a deten tiv a.
C NA L E 5, O
CA ORE 20.4
0. 0 D E JJA Y T V , O
DE ORE 21.3.3 0 R IUNO,
RA U O, O
ORE 12,20
, 0 RA IT RE , ORE
O 20.3
0.3 0 R T E 4 ,O
RE ORE 21.3.3 0 ORE 199 ..20
I A L IA 1,, O
IT 0 R T E 4 ,O
RE ORE 233 ..25
5

RAI 1 RAI 2 RAI 3 C AN AL E 5 IT AL IA 1 RE T E 4 LAS ETTE DE E J AY T V


6.0 0 Q u e llo c h e 6.0 0 C e rc a n d o C e rc a n d o 6.0 0 F u o ri o ra rio . C o s e (m a i) 6.0 0 P rim a p a g in a 7 .0 0 S u p e r p a rte s 5.20 S a in t T ro p e z - S o a p 6.0 0 T g L a 7 / m e te o / o ro s c o - 6.0 0 C o ffe e & D e e ja y
6.20 14° D is tre tto - T e le film 6.15 T g 2 S to rie - I ra c c o n ti v is te ) 7 .55 T ra ffic o 7 .4 0 I P u ffi; C a s p e r; A k u b i 6.0 0 T g 4 - R a s s e g n a s ta m p a p o / tra ffic o / in fo rm a - W eekend
7 .10 L a d y C o p - T e le film c o n d e lla s e ttim a n a 7 .0 0 A s p e tta n d o è d o m e n ic a 7 .57 M e te o 5 G irl; F a ire z ; A n g e l’s 6.10 M e d ia s h o p p in g z io n e 9.4 5 T h e C lu b
H a n n e lo re E ls n e r 7 .0 0 L e c o s e c h e a m o d i te - p a p à ; M a m m e in b lo g 8.0 0 T g 5 - M a ttin a F rie n d s ; P o k e m o n C h ro - 6.4 0 S e i fo rte m a e s tro - T e le - 7 .0 0 O m n ib u s W e e k - E n d 10 .3 0 D e e ja y H its
7 .55 L a c a s a d e l g u a rd a b o - T e le film 7 .50 É d o m e n ic a p a p à 8.50 M e d ia s h o p p in g n ic le s ; T a rta ru g h e N in ja ; film c o n E m ilio S o lfriz z i 9.15 O m n ib u s L ife W e e k - E n d 13 .3 0 T h e C lu b
s c h i - T e le film c o n H a r- 8.0 0 T g 2 M a ttin a 7 .55 L’a rte c o n M a tì e D a d à ; 9.0 5 S u p e r p a rte s B e y b la d e - C a rto n i 8.50 N o n n o F e lic e - S itc o m 10 .0 5 M o v ie F la s h 13 .55 D e e ja y T g
d y K ru g e r J r. 8.20 J o e y - T e le film L e ric e tte d i A rtu ro e 9.50 F in a lm e n te a rriv a K a lle - 10 .50 K n ig h t R id e r - T e le film 9.20 A rte z ip - V illa P a n z a d i 10 .10 M .O .D .A . - d i C in z ia M a l- 14 .0 0 V ia M a s s e n a - L o n g V e r-
8.4 0 L’Is p e tto re D e rric k - T e - 9.0 0 T g 2 M a ttin a K iw i; A v a R ik o T e o T e le film 11.55 S tu d io A p e rto - M e te o B iu o m o v in i s io n
le film c o n H o rs t T a p p e rt 9.0 5 T u tti c o n P h in e a s a n d 8.4 0 S a d d le C lu b - T e le film 10 .51 M o g lie a s o rp re s a - F ilm 12.0 0 G ra n d P rix - C a m p io n a to 9.25 V ite d e i S a n ti: M a s s im i- 10 .50 L a s e ttim a n a - a c u ra d i 15.0 0 S u m m e r L o v e
9.3 0 M a g ic a Ita lia - T u ris m o & F e rb ; K ic k C h ia p p o s k i; 9.4 0 L a c a m b ia le - F ilm (1992) d i F ra n k O z c o n M o n d ia le M o to c ic lis m o - lia n o K o lb e - D o c . A la in E lk a n n 15.55 D e e ja y T g
T u ris ti C o m b o N in o s ; J im m y (1959) d i C a m illo M a - S te v e M a rtin , G o ld ie G .P . In g h ilte rra - M o to 2 10 .0 0 S a n ta M e s s a 11.0 5 M o v ie F la s h 16.0 0 S u m m e r D a y s
10 .0 0 L in e a v e rd e o riz z o n ti J im m y ; A c q u a in b o c c a s tro c in q u e c o n P e p p in o H aw n 14 .0 0 G ra n d P rix - C a m p io n a to 11.0 0 P ia n e ta M a re - L a g ra n - 11.10 Is p e tto re T ib b s - T e le - 18.55 D e e ja y T g
e s ta te 10 .3 0 T g 2 M a ttin a L .I.S . D e F ilip p o , T o tò , V itto rio 12.0 2 N a v ig a re in fo rn a ti M o n d ia le M o to c ic lis m o d e re g a ta - c o n d u c e film 19.0 0 D e e ja y M u s ic C lu b
10 .3 0 A s u a im m a g in e - c o n - 10 .3 5 L e n u o v e a v v e n tu re d i G assm an 13 .0 0 T g 5 - M e te o 5 - G .P . In g h ilte rra - M o to - T e s s a G e lis io 12.3 0 T g L a 7 20 .0 0 T h e C lu b
d u c e R o s a rio C a re llo B ra c c io d i fe rro - C a rto n i 11.10 P a p p a g o n e d a l m e d ic o 13 .4 0 A m ic h e m ie - T e le film GP 11.3 0 T g 4 12.55 S p o rt 7 20 .3 0 D e e ja y M u s ic C lu b
10 .55 S a n ta M e s s a 10 .50 A rt A tta c k 11.4 5 T g r R e g io n E u ro p a 15.4 1 P a p à , h o tro v a to u n 14 .50 G ra n d P rix - F u o ri G iri 12.0 0 M e la v e rd e 13 .0 0 M o v ie F la s h 21.3 0 A lm o s t T ru e - L’a ltra s to -
12.0 0 R e c ita d e ll’A n g e lu s d a 11.3 0 L a lib re ria d e l m is te ro - 12.0 0 R a i S p o rt - N o tiz ie - T g 3 a m ic o - F ilm (1991) d i 15.3 0 G ra n d P rix - C a m p io n a to 13 .3 0 P ia n e ta M a re - S u lle ro t- 13 .0 5 H a rd c a s tle & M c C o r- ria d e l ro c k - c o n C a rlo
p ia z z a S a n P ie tro F ilm T v p e rs o n e - M e te o 3 H o w a rd Z ie ff c o n D a n M o n d ia le M o to c ic lis m o te d e i g a b b ia m i m ic k - T e le film L u c a re lli
12.20 L in e a v e rd e e s ta te - c o n 13 .0 0 T g 2 - G io rn o - T g 2 M o to - 12.25 T e le C a m e re A y k ro y d , J a m ie L e e C u r- - G .P . In g h ilte rra - 125 13 .4 8 V ie d ’Ita lia - T ra ffic o 14 .0 5 U n g io rn o in p re tu ra - 22.3 0 D e e ja y L iv e
M a s s im ilia n o O s s in i ri - M e te o 2 13 .0 0 C o rre v a l’a n n o tis , M a c a u la y C u lk in 16.3 3 R o y a l N e w s - U n a P rin - 13 .57 Ie ri e o g g i in T v - S h o w F ilm (1953) d i S te n o c o n 23 .3 0 F in o a lla fin e d e l m o n d o
13 .3 0 T e le g io rn a le - T g 1 F o c u s 13 .4 5 D rib b lin g M o n d ia le 14 .0 0 T g R e g io n e - T g 3 16.4 1 T g c o m c ip e s s a d a c o p e rtin a - 14 .3 5 I fig li d e l d e s e rto - F ilm P e p p in o D e F ilip p o , A l- 1.0 0 T h e C lu b
14 .0 0 A m a lfi C o a s t A w a rd 14 .20 M c B rid e - D o p p io o m ic i- 14 .3 0 In 1/2 h 16.4 2 N a v ig a re in fo rn a ti F ilm T v (2004) d i O liv e r (1933) d i W illia m A . b e rto S o rd i, W a lte r C h ia ri 2.0 0 D e e ja y N ig h t
2010 c o n M . C a rlu c c i d io - F ilm T v (2005) 15.0 0 T g 3 F la s h L .I.S . 18.0 0 Il m io p rim o b a c io - F ilm S c h m itz c o n K a ro lin e S e ite r c o n S ta n L a u re l, 16.15 L a v a lig ia d e i s o g n i - S o - 4 .0 0 T h e C lu b
15.15 R a i S p o rt - M o n d ia li d i 15.4 5 Il C o m m is s a rio H e rz o g - 15.0 5 B o n n ie e C ly d e a ll’ita lia - (1994) d i H o w a rd Z ie ff H e rfu rth , A rn e L e n k , T im O liv e r H a rd y , M a e B u s c h p h ia : ie ri, o g g i e d o m a n i 5.0 0 D e e ja y N ig h t
c a lc io 2010 T e le film n a - F ilm (1973) d i S te - c o n D a n A y k ro y d , J a m ie Sander 15.0 7 T g c o m - M e te o - D o c u m e n ta rio
16.0 0 N e ls p ru it: Ita lia - N u o v a 17 .4 5 S tra c u lt p illo le n o c o n P a o lo V illa g g io , L e e C u rtis 17 .3 0 T g c o m - M e te o 15.55 L a g a rd e re - F ilm T v 17 .3 0 Il ra g a z z o s u l d e lfin o -
Z e la n d a G iro n e F 18.0 0 T g 2 - M e te o 2 O rn e lla M u ti, J e a n S o re l 19.18 T g c o m 18.3 0 S tu d io A p e rto - M e te o (2003) d i H e n ry H e lm a n F ilm (1957) d i J e a n N e -
16.50 T g 1 - L .I.S . 18.0 5 S q u a d ra S p e c ia le L ip s ia 16.4 0 In d is c re to - F ilm (1958) 19.19 N a v ig a re in fo rn a ti 19.0 0 M r B e a n - T e le film c o n B ru n o W o lk o w itc h g u le s c o c o n A la n L a d d ,
18.0 0 M o n d ia li R a i S p rin t c o n
M a rc o M a z z o c c h i
- T e le film
18.4 5 N o ra R o b e rt’s - M o n ta -
d i S ta n le y D o n e n c o n
In g rid B e rg m a n , C a ry
20 .0 0 T g 5
20 .3 9 M e te o 5
19.20 L’u o m o p e rfe tto - F ilm
(2005) d i L u c ia L u c in i-
18.55 T g 4 - M e te o
19.3 5 C o m m is s a rio C o rd ie r:
S o p h ia L o re n , C lifto n
W ebb
M TV
20 .0 0 T g 1 n a S k y - F ilm T v (2007) G ra n t 20 .4 0 B ik in i - S h o w c o n d o tto c o n F ra n c e s c a E in a u d i, A d d io a lla b a n d ie ra - T e - 20 .0 0 T g L a 7
7 .0 0 N e w s
20 .3 5 D a d a d a c o n E lis a b e tta d i M ik e R o b e c o n A s h le y 18.15 T g r - L a M a rc ilia n a d i d a R o b e rta P o ta s s o R ic c a rd o S c a m a rc io , le film c o n P ie rre M o n d y , 20 .3 0 C h e f p e r u n g io rn o -
7 .0 5 B io rh y th m - M u s ic a
B a rd u a g n i W illia m s , J o h n C o rb e tt C h io g g ia G a b rie lla P e s s io n B ru n o M a d in ie r, C h a rlo t- P rim a e d iz io n e : T o s c a
8.0 0 M a d e - S h o w
20 .3 0 T g 2 - 20.30 19.0 0 T g 3 - T g R e g io n e - B lo b 20 .17 T g c o m - M e te o te V a la n d re y D ’A q u in o
9.0 0 16 & P re g n a n t - S h o w
10 .0 0 L o v e T e s t
21.20 21.05 20.3 0 21.3 0 21.3 0 21.3 0 21.3 0 12.0 0 E u ro p e T o p 10
U na voce N u m b 3 rs Rito rn o a In q u e s to Dr. H o u s e - S e n z a tre g u a M is s io n e N a tu ra 13 .0 0 G re e k - F ic tio n
p e r P a d re P io C o n R o b M o rro w , D a v id
T E L E F IL M C o ld M o u n ta in m o n d o d i la d ri M e d ic a l Div is io n F IL M R e g ia d i J o h n W o o c o n J e - AT T U AL IT À C onduce V in c e n z o 14 .0 0 10 C o s e c h e o d io d i te -
In d ire tta d a P ie tra lc i-
AT T U AL IT À K ru m h o ltz , J u d d H irs h : « T re n t- F IL MR e g ia d i A n th o n y M in g h e lla F IL M R e g ia d i C a rlo V a n z in a c o n C o n H u g h L a u rie : « L a
T E L E F IL M a n - C la u d e V a n D a m m e , L a n - V e n u to . T e le film