Sei sulla pagina 1di 55

DA1POM...............05.12.2009.............23:16:57...............

FOTOC24
NUOVA

QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE
Domenica 6 dicembre 2009 91206
Anno 29, n. 336 DIREZIONE E REDAZIONE: VIA RICCI 56 - 41100 MODENA - TEL. 059.247.311 - FAX 059.218.903 - REDAZIONE DI CARPI: VIA NOVA 28 - TEL. 059.698.765
Euro 1,00* Poste Italiane Sped. in A.P.-D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c. 1, DCB Mantova 9 771590 990507
www.gazzettadimodena.it

Catturati a Modena 3 rapinatori PUNTO E A CAPO MODENA


Aree demaniali in vendita
Il colpo a Parma, forse gli stessi di via Farini per restaurare l’Accademia
MODENA. Hanno rapinato una gioielleria MODENA. L’Accademia Militare
di Parma portando via un bottino milionario sarà restaurata col denaro che lo Sta-
in oro. Poi sono scappati in direzione di Mo- to incasserà dalla vendita di alcune
dena: a San Prospero, infatti, abitava il loro aree demaniali: ex-magazzino Forag-
basista. Sono stati però intercettati dalla poli- gi e Tirassegno di Modena e di Castel-
zia che proprio alle porte di Modena è riusci- franco. Sul progetto stanno lavoran-
ta ad acciuffarli: due banditi e il basista della do, gia da tempo, l’assessore ai Lavo-
Bassa sono stati arrestati. Ci sono forti so- ri Pubblici Fabio Poggi e la Direzio-
spetti che possano essere gli stessi che hanno ne Generale dei Lavori e del Dema-
rapinato la gioielleria Nasi di via Farini. nio del ministero della Difesa.
A PAGINA 11 A PAGINA 13

Carpi, anziano travolto da un’auto mentre attraversa la strada per raggiungere un circolo ricreativo EDITORIALE

LA CITTA’
Muore sotto gli occhi della figlia INVISIBILE
di Claudio Salvaneschi

Investito vicino alle strisce, lei lo precedeva di pochi metri I l nodo dei progetti da
realizzare per la Mode-
na del futuro continua
a dividere il consiglio comu-
CARPI. E’ stato travolto da un’auto avrebbe passato la serata, come spes- desse la macchina che aveva par- cittadino straniero che si è subito fer- nale e le forze politiche, tra
mentre attraversava la strada, in so faceva, giocando a tombola o a car- cheggiato dall’altro lato della strada. mato ed ha inutilmente cercato di rischi di nuove paralisi e
prossimità delle strisce pedonali, per te. Era con la figlia che lo precedeva E’ morto così un anziano carpigiano prestare soccorso. “guerre di religione” tra due
recarsi ad un circolo ricreativo dove di pochi metri, il tempo che lui chiu- che è stato investito in pieno da un A PAGINA 23 visioni che a Modena si con-
frontano aspramente e che
hanno trovato una persona-
lizzazione nella formula or-
A CITTADELLA AL BRAGLIA mai abusata: l’assessore Sit-
ta contro tutti.
(segue a pagina 15)
Modena, Troiano firma un prezioso pari Sassuolo, due gol e il Padova è ko
VOLLEY A1 MASCHILE
Vittoria al tie-break
per la Trenkwalder
contro la Yoga Forlì
FORLI’. Trenkwalder vitto-
riosa a Forlì contro la Yoga
in un match, però, sofferto,
chiuso al tie-break. L’inizio è
una salita impervia con la
Yoga all’attacco. Poi la furia
della squadra forlivese si pla-
ca e Modena si sveglia. Le co-
se cominciano ad andare me-
glio davvero nel terzo set
quando arriva la svolta. En-
tra Kooy e inizia quello che
Il Modena esulta per il prezioso pareggio col Cittadella ALLE PAGINE 37, 38, 39 Titone festeggiato dai compagni dopo il gol del 2-0 ALLE PAGINE 41, 42, 43 sarà uno show personale.
ALLE PAGINE 44 E 45

MODENA
Si fingono addetti della banca
Anziana smaschera 2 truffatori
MODENA. L’hanno avvici-
nata fingendo di essere due
SAN FELICE
addetti della banca dove la
donna aveva appena fatto un
prelievo al bancomat. «Dob-
biamo controllare i soldi che
Bar svaligiato
ha preso - le hanno detto -
perchè la macchina è stata
manomessa». Ma lei, una si-
gnora di 72 anni dalla pron-
tezza invidiabile, si è inso-
spettita, è rientrata nell’isti-
tuto di credito ed ha dato l’al-
larme. Ha sventato così il
tentativo di truffa di due indi-
vidui, un uomo e una donna.
Purtroppo all’arrivo della po-
lizia i due erano spariti. A PAGINA 30
A PAGINA 11
DA2POM...............05.12.2009.............22:35:25...............FOTOC21

2 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 ATTUALITA’ GAZZETTA

IL PDL E il giorno dopo le accuse di Spatuzza


FA QUADRATO scattano i blitz a Palermo e Milano

«Gli arresti sono la risposta alle calunnie»


Berlusconi parte al contrattacco e rivendica l’impegno antimafia del governo
dall’inviata Natalia Andreani mento del ministro dell’Inter-
no Roberto Maroni. «Consi- IL PENTITO
TORINO. Il giorno dopo le accuse di Spatuzza, il pentito dero offensivo sentire parla-
che indica coinvolto nelle stragi del 1993, Silvio Berlu- re di arresti ad orologeria.
sconi parte al contrattacco. Una controffensiva in gran- La rabbiosa reazione della Controcorrente il senatore Pd
de stile che non poteva non concentrarsi sugli arresti mafia a chi la sta colpendo al
compiuti proprio ieri fra Palermo e Milano. cuore è evidente», ha detto
Maroni parlando di «una Latorre su Spatuzza
Il doppio blitz delle forze ne blindata da decine di agen- giornata da incorniciare».
dell’ordine che nel giro di po-
che ore ha portato in carcere
ti in assetto antisommossa
Berlusconi è stato accolto
Ma attorno a Berlusconi fa
quadrato tutto il Pdl. Per Um-
«Le sue affermazioni
due boss mafiosi di primissi-
mo piano, Gateano Fidanzati
dai fischi e dalle contestazio-
ni di un nutrito schieramen-
berto Bossi «Spatuzza avreb-
be dovuto parlare anni fa. In- andavano verificate»
e Gianni Nicchi. «Le brillan- to dei comitati No Tav. Alcu- vece parla adesso contro un
tissime operazioni di Milano ni hanno gridato «in galera», governo che alla mafia ha da- RIMINI. Serviva «riserbo» sulla te-
e Palermo parlano da sole — altri «dimissioni», qualcuno to solo pesanti legnate: mafia stimonianza prima delle verifiche.
dice Berlusconi sul treno che ha intonato «Bella ciao». Ma che non sta con le mani in Va controcorrente Nicola Latorre, vi-
lo porta a Milano — E’ la mi- il servizio di sicurezza non mano e si ribella». cepresidente dei senatori Pd, ma di
gliore risposta a tutte le ca- ha consentito a nessuno di Con Spatuzza se la prende fatto è sulla stessa linea del procura-
lunnie rivolte al governo da avvicinare il presidente e i anche Maurizio Gasparri tore nazionale antimafia Piero Gras-
irresponsabili che, con il lo- ministri al suo seguito. Cor- che lo definisce «un uomo so. «La credibilità dei pentiti non di-
ro agire, non fanno altro che done di sicurezza anche per spazzatura usato dalla sini- pende dalla loro fedina penale ma
gettare fango». E ancora:
«Grazie all’impegno profuso
la stampa con i giornalisti
piazzati in due carrozze del
Maroni: giornata da incorniciare, stra politica e giudiziaria per
sovvertire la volontà demo-
sta nella rigorosa verifica delle loro
affermazioni». Latorre ritiene che la
da questo governo abbiamo Frecciarossa in partenza per considero offensivo sentire cratica degli italiani». credibilità di Gaspare Spatuzza, il
arrestato il numero due e il Milano. A bordo del treno al- Il rischio che si sta profi- collaboratore di giustizia che vener-
numero tre di Cosa nostra. E tro muro di protezione e pre- parlare di catture ad orologeria lando all’orizzonte non ri- dì ha deposto al processo a carico del
penso sia di sollievo per tutti sidente del consiglio che si of- guarda però solo il caso Spa- senatore Marcello Dell’Utri, debba
sapere che con noi sono sali- fre solo a Canale 5 e Ansa tuzza: nel Pdl si moltiplicano essere «valutata dalla magistratura
ti a 17 i pericolosi latitanti as- (che poi cedono immagini e fia, il capo del cerimoniale di infatti le richieste di revisio- attraverso rigorosi riscontri». Una
sicurati alla giustizia». dichiarazioni), per gli altri Palazzo Chigi l’ha addirittu- ne della legge sui collaborato- circostanza, però, colpisce negativa-
Il premier ha scelto di ma- possibilità di vedere e senti- ra sollecitata: «La domanda ri di giustizia. «Si impone mente Latorre che ne fa oggetto di di-
terializzarsi nel capoluogo re sugli schermi a circuito Berlusconi sugli arresti chi la fa?». una rivisitazione delle nor- battito al Salone della giustizia in
piemontese dove era in pro- chiuso. Il premier ha rispo- con il sindaco Segue dichiarazione su «ri- me sui pentiti», ha dichiara- corso a Rimini: «Mi colpisce il fatto
gramma l’inaugurazione del- sto solo a tre domande, rigo- di Torino sposta alle calunnie». Quan- to ieri Gianfranco Miccichè che 250 televisioni di tutto il mondo
la tratta Torino-Milano del- rosamente concordate, una Sergio to a Spatuzza «non dico nulla mentre di «una legge certa- abbiano potuto registrare Spatuzza
l’alta velocità. E l’accoglien- sul piano di rilancio delle in- Chiamparino — aggiunge Berlusconi — mente da cambiare» parla an- senza un riscontro. Anche questo è
za non è stata delle più calde. frastrutture, l’altra sulla cri- Gli italiani sapranno giudica- che il sottosegretario alla giu- un uso improprio dei pentiti». (a.g.)
Al suo ingresso in una stazio- si. La terza, quella sulla ma- re». Poco più tardi il com- stizia Elisabetta Casellati.

I BOSS
Erano nella lista Doppio colpo: presi Nicchi e Fidanzati
di 30 superlatitanti Il primo, 28 anni, era il nuovo capo di Cosa nostra a Palermo
ra 25, a poche centinaia di me- nata la campana, un rito che vanni Bucaro, perché violento
di Antonio Fraschilla tri dal palazzo di Giustizia. Fi- si ripete ogni volta che viene in famiglia. Al momento del-
nisce così in manette quello arrestato un boss di Cosa no- l’arresto, Fidanzati ha cercato
PALERMO. Un doppio blitz che era ritenuto il nuovo capo stra. di dare generalità false agli
scattato a Palermo e Milano dell’organizzazione in città: Gaetano Fidanzati, 75 anni, agenti della squadra mobile.
nello stesso istante ha portato era latitante dal 2006. storico trafficante di droga, è Poi, vistosi scoperto, non ha
all’arresto di due superlatitan- Ieri pomeriggio, poco dopo stato invece bloccato a Mila- opposto resistenza e ha chie-
ti, i boss di Cosa nostra Gian- le 14 i poliziotti hanno fatto ir- no, in via Marghera, mentre sto ai poliziotti delle sigarette.
ni Nicchi e Gaetano Fidanzati, ruzione in una palazzina a tre era in compagnia del cognato. «La cattura di Gianni Nic-
il giovane rampante pronto a piani di via Juvara: il boss si L’arresto di Gaetano Fidanzati Era ricercato dal dicembre chi, ultimo grande latitante pa-
prendere il comando in Sicilia Il boss Gianni Nicchi trovava nell’appartamento al scorso, quando i carabinieri lermitano ancora libero, è un
e il re del traffico di droga che primo piano, assieme alla cop- sferito in questura, Nicchi è di Palermo avevano scoperto grandissimo successo che te-
già negli anni Ottanta fece adesso gli inquirenti temono pia che abitava quella casa. Si stato accompagnato in auto il suo ruolo nella riorganizza- stimonia l’incessante impe-
sbarcare la cocaina in Lom- una «camorrizzazione» di Co- tratta di Alessandro Presti, 19 davanti all’albero Falcone, in zione di Cosa nostra a Paler- gno delle forze dell’ordine, ora
bardia. Entrambi erano nella sa nostra, con una guerra tra anni, con piccoli precedenti via Notarbartolo, proprio sot- mo. Dopo essere uscito dal car- puntiamo al boss trapanese
lista dei 30 maggiori ricercati. faide che potrebbe presto scop- penali, e Giusi Amato. En- to la casa del magistrato assas- cere, Fidanzati era tornato a Matteo Messina Denaro, se
Entrambi erano in grande piare nell’isola. trambi sono stati arrestati. sinato a Capaci nel ‘92. Al pas- ricoprire il ruolo di capo della continuiamo così, nella lista
ascesa all’interno dell’organiz- Il giovane Nicchi, 28 anni, ri- L’abitazione in cui è stato cat- saggio del corteo delle auto potente famiglia dell’Acqua- dei trenta latitanti più perico-
zazione mafiosa, decapitata do- tenuto il numero uno di Cosa turato il boss «è riconducibile della polizia una folla ha ap- santa di Palermo. Fidanzati losi non resterà più nessuno»,
po l’arresto dei Lo Piccolo, pri- nostra a Palermo, si nasconde- alla Amato», ha confermato il plaudito. Una volta arrivato era ricercato anche per omici- dice soddisfatto Piero Grasso,
ma, e di Mimmo Raccuglia va nel capoluogo siciliano, in capo della Catturandi, Gianni in questura, nell’ufficio della dio: nell’ottobre 2008, avrebbe il procuratore nazionale anti-
due settimane fa. Tanto che un appartamento di via Juva- Brignone. Prima di essere tra- sezione Catturandi è stata suo- fatto uccidere il genero, Gio- mafia.

UNITI PER L’ALTERNATIVA anifestare contro Ber- L’ANALISI in carica fino a quando non queste considerazioni riesca-
Nasce la federazione M lusconi e il suo gover-
no è un dovere politico
sarà condannato in via defini-
tiva: uno spettacolo al quale i
no a fare breccia nel gruppo
dirigente del Pd quando addi-
della sinistra radicale per chi ritiene che le sue scelte
e spesso anche la sua stessa IL MESSAGGIO DELLA PIAZZA governi europei assisterebbe-
ro inorriditi.
rittura il vice-segretario Enri-
co Letta sostiene che invece di

ROMA. Il simbolo è quello


della tradizione socialista e
persona costituiscano un osta-
colo alla trasformazione posi-
tiva dell’Italia.
ALL’OPPOSIZIONE BALBETTANTE Sono state davvero male in-
terpretate le parole del presi-
dente Napolitano relativa-
andarsi a difendere nel pro-
cesso, Berlusconi avrebbe ad-
dirittura la facoltà di difen-
comunista, la falce e martello. La manifestazione di Roma di Gianfranco Pasquino mente al diritto della maggio- dersi dal processo che è esatta-
Ma l’ambizione è di diventare dimostra, anzitutto, che esiste ranza di rimanere in carica mente quello che ha fatto in
strumento di aggregazione del un’opposizione sociale in gra- di altri esponenti del partito mostranti può essere utile. fintantoché è tale. tutti questi anni. I capi del go-
disperso popolo di sinistra. do di organizzarsi in manie- in ordine sparso, dall’altro a Nel frattempo, la via giudi- Giusto, ma quella maggio- verno cadono sia quando per-
Dopo laa sconfitta elettorale, ra più che soddisfacente attra- dichiarazioni di dirigenti sia ziaria, lungo la quale in altre ranza può continuare in cari- dono la maggioranza sia
la costituzione della verso gli strumenti offerti dal- favorevoli sia contrari che, co- democrazie cadono, all’occor- ca anche procedendo alla so- quando perdono la faccia, ov-
Federazione della sinistra, la Rete, a cominciare dai munque, se ne restano a casa. renza, non pochi ministri e ca- stituzione del capo del gover- vero il prestigio.
ieri a Roma, è l’ultimo blog. Quasi una sorta di contro-ma- pi di governo, resta aperta. no quando costui è indebolito Il No B Day ha tentato, a
tentativo di riunificare la Dimostra anche la persi- nifestazione passiva perché Se non bastano i processi Mil- ed è diventato assolutamente fronte della balbettante oppo-
diaspora. Prc, Pdci, stente debolezza dell’opposi- non sanno che pesci prendere. ls e Mondadori, almeno quan- imbarazzante. Questo, come sizione parlamentare del Pd,
Socialismo 2000 e Lavoro e zione politica in Parlamento. Eppure, il messaggio della to dichiara il pentito Spatuz- dovrebbero sapere almeno al- di comunicare questa elemen-
solidarietà danno vita a un Un partito come il Pd non manifestazione era fin dall’i- za non può essere messo da cuni dei dirigenti del Popolo tare verità. Non è molto, e le
«luogo» di aggregazione e di può, infatti, cavarsela soste- nizio chiarissimo: «Berlusco- parte e esorcizzato. della Libertà, è l’abc del par- conseguenze sono tutt’altro
proposta. E Paolo Ferrero, nendo che non partecipa a ni dimissioni». L’opposizione deve, ovvia- lamentarismo, la formula co- che sicure, ma bisognava che
segretario di Rifondazione, manifestazioni organizzate Se il Pd continua a sostene- mente, attendere i riscontri, stituzionale che consente di qualcuno — quelli che erano
apre a Vendola e dice a da altri e poi assistere impo- re che vuole sconfiggere Berlu- ma l’ultima cosa che deve di- insediare un nuovo capo del in piazza — avesse la vo-
Bersani: «Per fare tente, da un lato alla adesio- sconi per via politica, ebbene, re, anzi, non la deve proprio governo senza passare per lontà, l’energia e la determi-
l’alternativa, prima bisogna ne addirittura di Rosy Bindi, anche la spallata che potreb- dire, è che il presidente Berlu- una crisi istituzionale. nazione di gridarlo ad alta
fare l’opposizione». (v.l.) che è presidente del partito, e be venire dal numero dei di- sconi ha il diritto di rimanere Non è facile pensare che voce.
DA3POM...............05.12.2009.............22:06:48...............FOTOC21

GAZZETTA IL FATTO DEL GIORNO DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 3

IN PIAZZA Striscioni, cartelli, pupazzi: sul palco


PER IL NO B-DAY intellettuali, blogger, giovani e artisti

Un’onda viola contro Berlusconi


Gli organizzatori: siamo un milione e mezzo. La questura: solo 90mila
di Paolo Carletti propaganda berlusconiana
ha sempre evitato di inqua-
ROMA. Berlusconi era se- drare e di far parlare». Poi
duto nella tribuna del Meaz- l’irruzione sulla scena di Sal-
za a guardare il suo Milan, ie- vatore Borsellino, fratello di
ri, mentre a Roma il “No Paolo, il magistrato fatto sal-
B-Day” raggiungeva il suo tare in via D’Amelio con la
acuto e l’onda viola la sua al- scorta. Intorno a lui uno sven-
tezza massi- tolio di agen-
ma. «La poli- de rosse, sim-
zia ha detto bolo della
che siamo protesta sici-
25, non im- liana. Borsel-
porta, loro lino ha avuto
sono obbliga- parole duris-
ti a dirlo. Ma sime contro
statene certi, Schifani: «Il
la nostra presidente
gioia arri- del Senato si
verà lo stes- rifiuta di ri-
so, come un- spondere sui
’onda terribi- rapporti avu-
le», ha avver- ti con la ma-
Due manifestanti in maschera tito dal palco fia nel suo Il pupazzo di Berlusconi
Dario Fo, ac- studio profes-

‘‘ ‘‘
canto alla sionale, per-
Dario Fo: moglie Fran- ché lui dice Il fratello di
parleranno di 25 ca Rame.
Piazza San
che è vilipen-
dio chiedere.
Borsellino:
manifestanti, ma che Giovanni Noi diciamo il vero vilipendio
importa? La nostra gioia non aveva
ancora smes-
che è vilipen-
dio che Schi-
è che Schifani e
arriverà lo stesso. Oggi so di riempir- fani e Berlu- il Cavaliere
si. Dal web, sconi occupi-
è una giornata storica da Facebook no le istitu- occupino le istituzioni
e dagli altri zioni». La
social ne- to viola anche a Milano, in Berlusconi. In piazza San glianza: sono queste le basi piazza ap-
twork, fino alla piazza. Dal Europa e nel mondo: Sidney, Giovanni sullo sfondo del per la libertà», ha detto il re- plaude a lungo al grido “fuori
virtuale la protesta contro Bruxelles, Berlino, Copena- palco la foto del Cavaliere gista Mario Monicelli, strin- la mafia dallo Stato”.
Berlusconi si è rovesciata ghen, Madrid, Dublino. Uniti che, in stile-Putin, mima la gato e incisivo come suo soli- Poi Dario Fo che lascia la
con una forza, reale e mai vi- nella protesta con piazza San pistola con le dita delle mani to. Prima di lui aveva parla- scena a un testo sulle donne
sta, sulla capitale. Tante ban- Giovanni. Alla fine gli orga- durante una conferenza to il magistrato Domenico di Franca Rame, scritto men-
diere rosse, molte anche nizzatori hanno parlato di stampa. E il palco per una Gallo del comitato “Salvia- tre arrivavano a San Giovan-
quelle dell’Italia dei valori, un milione e mezzo di perso- volta non lo hanno avuto i mo la Costituzione” presiedu- ni. E la rabbia di Moni Ova-
ma quasi invisibili nella ma- ne. Forse saranno state me- partiti, ma intellettuali, gio- to da Oscar Luigi Scalfaro. dia, lo sdegno di Fiorella Man-
rea viola delle decine di mi- no, ma certamente più di vani, blogger, artisti. I politi- Commovente il video gira- noia. A chiudere, il concerto
gliaia di giovani arrivati da 90mila, cifra ufficiale comu- ci ai margini, a pochi metri to da due aquilani nelle ten- di Vecchioni. «Oggi è una
tutta Italia. Viola, colore che nicata dalla questura. da quel palco, ma distanti dopoli “militarizzate” del ca- giornata storica, un giorno ce
non ha partito, e viola del Il corteo era partito da dalla marea che premeva poluogo abruzzese piegato ne ricorderemo», dice Dario
verbo violare, riferito a chi è piazza della Repubblica: stri- contro le transenne. «Giusti- dal terremoto, con le testimo- Fo. Un augurio, o qualcosa di
superfluo specificarlo. E tan- scioni, cartelli, pupazzi di zia, diritto al lavoro e ugua- nianze delle persone che «la più.

I partiti scavalcati, il Pd a ranghi ridotti


pm prima di far partire il col-
po: «Oggi mi sento un’anima
sola con il popolo viola per
mandare a casa Berlusconi».
Il discorso non cambia se la
Bersani manda la Bindi. L’Idv schiera il suo stato maggiore domanda la si rivolge a Rosy
Bindi: «Le bandiere? Non mi
sono piaciute quelle rosse (del
di Gabriele Rizzardi di, che del Pd è presidente, fa Pdci e di Prc ndr) e quelle
notare che in piazza c’è una bianche (dell’Idv ndr). Mi è
ROMA. Spiazzata, battuta sul tempo e confinata dietro parte «importante» del parti- Un cartello piaciuto il colore viola, che è
al palco, l’opposizione dei partiti si presenta in ordine to. in piazza quello della manifestazione».
sparso alla prima manifestazione anti-Berlusconi orga- L’Idv, invece, schiera in della E cosa dice al partito di Di Pie-
nizzata via internet. campo tutto il suo stato mag- Repubblica tro e alla sinistra radicale?
giore. Ci sono capigruppo di a Roma «Che l’opposizione» risponde
Il «popolo viola» che vuole capire che si tratta solo di una Camera e Senato, Donadi e Be- la Bindi «si fa insieme e oltre
cacciare il Cavaliere riempie scelta tattica. lisario, l’ex pm De Magistris e che gridare no, bisogna co-
piazza San Giovanni e gli espo- Sulla partecipazione al «No si vede anche Pancho Pardi. struire un’alternativa di go-
nenti politici, che partecipano B Day» il Pd si è lacerato e I lavoratori, gli studenti, i verno. Se in piazza oggi ci fos-
al corteo ma sanno che sul pal- non basta la presenza di Dario giovani e giovanissimi che volgono la parola. Presenti duista e fascista. Queste mi- se stato tutto il Pd, non ci sa-
co non avranno diritto di paro- Franceschini, Rosy Bindi, hanno risposto al tam tam del- Ferrero (Prc) e Bertinotti. Oli- gliaia e migliaia di persone di- remmo entrati. Ce n’è un po’.
la, sembrano ancora divisi su Ignazio Marino o Giovanna la rete sentono di aver fatto viero Diliberto (Pdci): «Certo, cono una cosa sola: ci vuole Questa è una manifestazione
come costruire l’alternativa Melandri a ricucire lo strap- centro ma tra gli esponenti l’assenza di Bersani indeboli- più opposizione», affonda An- di liberi cittadini. Chi è voluto
di governo. La parola d’ordine po. Il Pd si prepara alla mani- dei due principali partiti del sce il movimento...». tonio Di Pietro. I cronisti insi- venire ci è venuto, chi non è
è evitare le polemiche e uffici- festazione di sabato prossimo centrosinistra non c’è aria di Pd e Idv sono destinati a stono: oggi c’è il Pd in piazza? voluto venire è rimasto a ca-
lamente tutti cercano di rispet- e si presenta in piazza San Gio- festa. Di Pietro e Rosy Bindi si non incontrarsi? «Bisogna re- «C’è tutta l’Italia. Non è il caso sa. Non ci dividiamo su que-
tarla. Ma non ci vuole molto a vanni a ranghi ridotti. La Bin- sfiorano più volte ma non si ri- sistere contro un governo pi- di fare polemiche», dice l’ex sto».
DA4POM...............05.12.2009.............22:17:31...............FOTOC21

4 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 ATTUALITA’ GAZZETTA

CRAC DA 14 MILIARDI
IL CASO
PARMALAT Migliaia di risparmiatori raggirati e truffati
ROMA. E’ la fine del 2003 pezzale dell’azienda di Collec-
quando la Parmalat è travol- chio dallo stesso Tanzi per
ta da un crac finanziario che un disperato tentativo di sal-
la costringe a dichiarare la vataggio, dalle casse della
bancarotta, ma la crisi co- multinazionale mancavano
mincia il 26 febbraio, quando quattro mi-
il patron Calisto Tanzi (foto) liardi di eu-
annuncia l’emissione di un ro. Era un
nuovo bond. La poca chiarez- conto ottimi-
za dell’informativa fa crolla- stico. Qual-
re il titolo in Borsa e l’azien- che tempo
da ritira l’obbligazione. dopo, il «bu-
Lo stato d’insolvenza della co» fu stima-
Parmalat viene dichiarato il to intorno ai
22 dicembre 2003. Il 27 dicem- 14 miliardi
bre Tanzi, viene arrestato al- di euro. Il fal-
l’aeroporto di Malpensa di ri- limento Par-
torno da un misterioso viag- malat è costato l’azzeramen-
gio in Sudamerica. Secondo to del patrimonio di migliaia
Milena Gabanelli Alcuni dei quadri sequestrati dalla guardia di finanza a Calisto Tanzi Enrico Bondi, chiamato al ca- di risparmiatori. (m.v.)

Report fa trovare il tesoro di Tanzi


di Monica Viviani
ROMA. Sei anni di indagi-
ni, ma per dare l’accelerata
giusta c’è voluta una trasmis-
sione tv, Report di Milena
Gabanelli. «In casa mia non
ci sono caveau e non ho quei
quadri». Non solo c’erano i
caveau, ma c’erano anche
Quadri del valore di 100 milioni che stavano per essere venduti
dei Van Gogh, dei Picasso, 19 tra dipinti e disegni dei rio. Secondo le sue dichiara- da compratori provenienti
dei Monet, e un autoritratto
di Ligabue. Sono solo alcuni
più grandi artisti del XIX e
XX secolo. Tra loro: un ritrat-
Tra i 19 dipinti nascosti dal genero zioni i dipinti erano stati oc-
cultati prima del crac.
dalla Russia. Per la scogliera
di Monet, ad esempio, c’era
dei quadri, per un valore che to di ballerina, matita su car- Degas, Ligabue, Monet, Gauguin L’inchiesta è partita dopo l’offerta di un magnate russo
supera i 100 milioni di euro, ta di Degas; un autoritratto le rivelazioni fatte dalla tra- che aveva messo sul tavolo
di proprietà di Calisto Tanzi di Ligabue; la scogliera di Van Gogh, Picasso e Cezanne smissione Report domenica 10 milioni di euro. Il luogo
sequestrati ieri mattina a Pourville di Monet; una natu- scorsa. Quattro giorni di in- della consegna doveva esse-
Parma dalla guardia di Fi- ra morta di Gauguin; un tercettazioni telefoniche han- re Forte dei Marmi. «E’ stata
nanza. Solo lunedì scorso tronco d’albero e una natura gio di Severini; una illustra- se Stefano Strini, genero di no consentito di smaschera- una combinazione e la vo-
l’ex patron della Parmalat morta di Van Gogh; una na- zione di Grosz e una matita Tanzi perché ne ha sposato re e bloccare una trattativa lontà di non demordere». Nel
aveva dichiarato di non sa- tura morta di Picasso datata di Bergerie di Modigliani. la figlia Laura, a cui la cura che a breve avrebbe portato commentare soddisfatta il
per nulla delle opere d’arte 1944; un ritratto di signora, a Il tesoro era nascosto nelle dei quadri era stata affidata alla vendita in blocco di tut- successo dell’inchiesta di Re-
che il programma tv Report grandezza naturale, di De cantine e nelle soffitte di tre proprio dal Cavaliere. Strini ta la pinacoteca del Cavalie- port, Milena Gabanelli ha an-
sosteneva fossero state occul- Nittis; un olio di Manet raffi- appartamenti, due a Parma e è indagato per ricettazione e re. Le trattative erano in sta- nunciato per la puntata di og-
tate nell’imminenza del crac gurante alberi; un acquerel- uno nella vicina Pontetaro, favoreggiamento assieme ad to avanzatissimo e secondo gi un’intervista inedita al me-
del 2003. lo su carta di Cezanne; un pa- abitati da inquilini ignari. un altro personaggio sul cui la Procura di Parma le opere diatore che stava curando la
In tutto sono stati trovati stello di Pizarro; un paesag- Chi sapeva tutto sembra fos- nome vige il segreto istrutto- sarebbero state acquistate vendita dei quadri.

Papà si impicca perchè non può AUTOPSIA


La bimba cinese uccisa
Le due maestre d’asilo restano in cella
vedere il figlio quanto vorrebbe dai gas della caldaia Il giudice conferma il carcere. L’assistente chiede perdono
PADOVA. Sulla dinamica MACERATA. E’ stata uc- FIRENZE. Il gip di Pistoia riali e penali», ha detto una
del suicidio non vi sono dub- cisa dalle esalazioni di mo- Buzzevoli ha convalidato l’ar- una delle mamme dei piccoli
bi, ma verrà comunque ese- nossido di carbonio spri- resto per Anna Laura Scude- ospiti del «Cip e Ciop», du-
guita l’autopsia sul corpo del- gionate da una caldaietta ri, 41 anni, e Elena Pesce, 28 rante la conferenza stampa
l’imprenditore 35enne sucidi- a gas nel bagno del casola- anni, titolare dell’asilo «Cip al Palazzo comunale di Pi-
datosi a Padova perché dopo re di Corridonia (Macera- e Ciop» di Pistoia e sua aiu- stoia. La struttuira aveva ri-
la separazione dalla moglie ta), adibito a tomaificio tante, accusate di maltratta- cevuto l’accredito del Comu-
non poteva più vedere il fi- clandestino, la piccola An- mento su fanciulli. Il giudice ne. Ad una domanda dei gior-
glio di 6 anni quanto avrebbe ni Ye, la bambina cinese ha disposto la custodia caute- nalisti, una mamma ha nega-
voluto. Tra gli elementi a fa- di 11 anni morta il primo lare in carcere per entram- to di aver ricevuto dei com-
vore del suicidio, il fatto che Un bimbo in braccio a papà dicembre scorso. La con- be. Elena Pesce è scoppiata a pensi per la diffusione del vi-
il nodo sulla striscia di stoffa ferma è venuta dai primi piangere e ha chiesto perdo- deo che ritrae i maltratta-
usata dall’uomo per strangolarsi fosse nella parte risultati dell’autopsia. no. Lo ha detto il suo avvoca- menti contro la figlia: «L’ho
anteriore, e soprattutto il messaggio scritto lascia- «Viene dunque a cadere to, Giacomo Dini. Anche An- consegnato ai giornalisti so-
to per il padre, che ha riconosciuto la grafia del fi- l’ipotesi di un incidente na Laura Scuderi è «ango- lo per sollecitare la giustizia,
glio. causato dal contatto con sciata e molto dispiaciuta ma La scritta «asilo lager» sul cancello mostrando a tutti le torture
La famiglia del giovane è molto nota in città, es- solventi o sostanze tossi- non si è ancora resa conto a cui la mia piccola è stata
sendo proprietaria di numerosi locali pubblici. che impiegate nella lavo- completamente della situa- carcere di Sollicciano alle sottoposta».
L’uomo aveva anche cerchiato con una penna ros- razione delle tomaie», ha zione», ha detto il suo avvoca- due donne. La Scuderi ha «Asilo lager», così è stato
sa alcune fotografie del figlioletto e della moglie, detto l’avvocato France- to, Stefano Panconesi. chiesto di cambiare carcere. scritto sul cancello dell’asilo.
trovate dalla polizia sparse nella stanza da letto do- sco Mantella, difensore Insulti, sputi e lancio di og- «Tutti coloro che si sono re- La scritta è stata realizzata
ve si è tolto la vita. L’ex moglie dell’uomo, un’ita- del padre della bimba, getti: è questa l’«accoglien- si colpevoli dei maltratta- con vernice spray rossa che
liana, sua coetanea, non è stata al momento senti- Xiaojun Ye. za» riservata dalle detenute menti contro i bambini la de- spicca sul cancello giallo del-
ta dagli investigatori. della sezione femminile del vono pagare, in termini mate- la struttura.

Solo 500 euro ai killer Tedesca uccisa a coltellate


del video-shock di Napoli e gettata nella scarpata
NAPOLI. Per uccidere Mariano Bacioterracino, COSENZA. E’ stata uccisa con almeno sette col-
in strada, davanti a tutti, a volto scoperto, lo scor- tellate Petra Schiffler (foto), la donna tedesca di 40
so 11 maggio nel cuore di Napoli, i killer hanno anni il cui cadavere è stato trovato in una scarpa-
«guadagnato» solo 500 euro. Secondo alcuni orga- ta adiacente ad una piazzola di sosta dell’autostra-
ni di stampa e quanto ricostruito dalle intercetta- da Salerno-Reggio Calabria, poco dopo lo svincolo
zione, il delitto del Rione Sa- di Cosenza Nord. Il cadavere
nità, ripreso da telecamere e è stato notato da un automo-
visto, poi, in tutto il mondo, bilista che casualmente si è
avrebbe avuto un valore di fermato nella piazzola. L’omi-
un milione di euro ma alla fi- cidio sarebbe avvenuto in un
ne i mandanti avrebbero pa- luogo diverso e poi il corpo
gato solo 70mila euro. abbandonato nella scarpata
Di questi soldi, ai killer, dell’autostrada. Petra Schif-
tra i quali Costanzo Apice (fo- fler era in Italia da almeno
to), presunto affiliato al clan un mese.
Sacco-Bocchetti, ripreso dal Gli investigatori escludo-
video, accusato di aver ucciso Bacioterracino ed no l’ipotesi della rapina perchè nella borsa trova-
ora in carcere, sarebbero stati dati solo 500 euro. ta vicino al cadavere c’erano documenti bancari e
A parlare, nelle intercettazioni, sono Antonio Zac- denaro. Si cercano degli indizi dalla traduzione di
caro, da venerdì irreperibile, e Ciro Bocchetti, ar- alcuni biglietti scritti in tedesco e trovati nella bor-
restato. sa della donna.
DA5POM...............05.12.2009.............22:16:54...............FOTOC21

GAZZETTA ATTUALITA’ DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 5

Omicidio Meredith. Dopo la sentenza lei ha pianto per ore. Lui distrutto: «Non ho fatto nulla»

La prima notte di disperazione


Amanda e Raffaele sorvegliati a vista per paura di gesti estremi
di Rocco Ferrante I FAMILIARI DI METZ
PERUGIA. Dalla tarda serata di venerdì
Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono
sorvegliati a vista per evitare gesti sconsi-
derati dopo il verdetto di condanna. Lei
«Giustizia è fatta ma in noi non c’è alcuna gioia»
ha pianto quasi tutta la notte. PERUGIA. «Tre ragazzi riusciti ad andare avanti gra- con il massimo della pena,
giovanissimi sono in carcere zie al sostegno di tanta gente ma sono stati ritenuti re-
La giovane americana era e mia sorella Meredith non in tutto il mondo — dicono sponsabili dell’omicidio».
disperata dopo la decisione tornerà in vita. Non c’è nul- —. Ora speriamo di trovare «Amanda in genere piange
dei giudici di tenerla in carce- la di cui gioire, nonostante la forza per andare avanti». lacrime di coccodrillo — di-
re per i prossimi 26 anni. Poi, giustizia sia stata fatta e un Per i legali della famiglia, ce il congolese Patrick Lu-
alla fine, è crollata in un son- punto sulla vicenda sia stato per la quale è stato disposto mumba —, quelle dopo la
no profondo. «Non tornerò a messo». Lyle, fratello della un risarcimento complessi- condanna però potevano es-
casa con i miei genitori a Na- vittima, esprime soddisfazio- vo di cinque milioni di euro, sere vere perché non è faci-
tale. Non è giusto, non è possi- ne per la sentenza di condan- quella della Corte d’assise di le». Il musicista, suo ex dato-
bile...perché non mi hanno na contro Amanda e Raffae- Perugia non dev’essere inter- re di lavoro arrestato dalla
creduto?» ripeteva. le, pur cosciente che «nessu- pretata come una «sentenza polizia per le dichiarazioni
Lui, Raffaele, è rimasto in- no potrà ridarci Mez, nem- di compromesso» tra un er- della studentessa, con la
vece incredulo a pensare ai meno una sentenza di Tribu- gastolo non dato e un’assolu- mente dice di essere «rima-
suoi 25 anni, e a domandarsi: nale». Il vuoto dopo l’uccisio- zione non concessa. L’avvo- sto in prigione». «Non è bel-
«Perché sono qui se non ho Il padre ne della ragazza «è enorme, cato Francesco Maresca re- lo vedere qualcuno condan-
fatto nulla?». A Sollecito di Meredith gigantesco» per la famiglia spinge le insinuazioni a pro- nato — conclude — posso ca-
«sembra di vivere un incubo John Kercher, venuta apposta da posito di un verdetto salomo- pire le ragioni della Knox,
infernale». L’avvocato lo de- Kercher Londra per assistere alla let- nico. Perché «i due imputati anche se mi ha fatto del ma-
scrive come un ragazzo «mol- tura del dispositivo. «Siamo non sono stati condannati le». (r.fer.)
to abbattuto, disperato, di- Amanda Knox subito dopo la sentenza
strutto». Tanto che è stato
chiesto di aumentare l’assi- «questa sentenza di condan- Ragionamento in parte di- va precisato che l’ex cestista potetico e tardivo tentativo di periodo di detenzione. I giudi-
stenza psicologica. Sollecito, na è solo un rinvio dell’asso- verso è quello portato avanti non aveva ucciso Meredith, soccorso di Rudy vale un ci togati e quelli popolari han-
come l’Amelie di Seattle, è luzione che arriverà in appel- dal giudice per l’udienza preli- ma che in ogni caso aveva granché: c’è «una ragazza di no deciso anche un risarci-
stato ritenuto colpevole dalla lo». Un dispositivo che «ci fa minare che ha condannato a partecipato al delitto. Non ri- vent’anni privata del bene mento per i familiari di Mere-
Corte d’assise di Perugia di riflettere, perché di fronte al- trent’anni di reclusione Rudy conoscendo le attenuanti ge- della vita in circostanze così dith: cinque milioni in tutto
aver violentato e ucciso Mere- la contestazione di un omici- Guede. L’ivoriano, l’unico ad neriche: «Non soltanto ha di- squallide e alla quale venne- per la madre, il padre, i due
dith Kercher il primo novem- dio così efferato sono state ad- aver sempre ammesso di esse- chiarato il falso, ma si è lette- ro arrecate sofferenze enor- fratelli e la sorella. Quaranta-
bre del 2007. La Knox ha avu- dirittura riconosciute le atte- re stato nel casolare di via ralmente inventato una serie mi solo per il disappunto di mila euro anche per Patrick
to un anno in più per aver nuanti generiche». Per Aman- Della Pergola mentre si con- quasi infinita di fandonie». avere visto respingere prete- Lumumba, indicato da Aman-
coinvolto Patrick Lumumba, da (22 anni) e Raffaele (25), as- sumava il delitto, aveva opta- L’omicidio di Meredith è un se ignobili, come Meredith da come l’assassino in questu-
arrestato nella prima fase del- solti dall’accusa di furto, so- to per il rito abbreviato, bene- reato che ha dimostrato «l’as- aveva il diritto di fare». Il ver- ra.
le indagini e poi giudicato no state infatti riconosciute ficiando dello sconto di un ter- soluta mancanza di freni ini- detto sembra riconoscere agli I difensori hanno già prean-
estraneo alla vicenda. le attenuanti generiche per la zo della pena ed evitando in bitori e tendenza alla sopraf- ex fidanzatini attenuanti che nunciato che faranno appel-
Giulia Bongiorno, difenso- giovane età e il loro status di questo modo l’ergastolo chie- fazione di soggetti più debo- si sono immediatamente tra- lo, la procura di Perugia non
re di Sollecito, è convinta che incensurati. sto dalla Procura. Il gup ave- li». Per il giudice nemmeno l’i- dotte in un abbattimento del si opporrà.
P07POM...............05.12.2009.............18:18:40...............FOTOC24
DA7POM...............06.12.2009.............01:39:11...............FOTOC21

GAZZETTA ATTUALITA’ DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 7

LA FINANZIARIA Berlusconi inaugura la tratta da Torino


A Bologna l’abbraccio Delbono-Renzi
L’alta velocità
Più tasse con la sanità in rosso ora da Salerno
Nel maxi emendamento anche il bonus per l’acquisto del computer raggiunge Milano
di Vindice Lecis re cassa dalla vendita dei be- MILANO. L’alta velocità ferroviaria
ni demaniali (250 milioni). come metafora dell’Italia che corre an-
ROMA. La manovra sarà di Sarà anche possibile la trat- che in economia e che ha messo alle
8,884 miliardi di euro, un mi- tativa per la vendita di immo- spalle la crisi. Lo dice Silvio Berlusco-
liardo in più rispetto alle ulti- bili dello Stato fino a un valo- ni inaugurando la linea di alta velocità
me stime. Non ci sono tagli re di 400 mila euro. Oltre Torino-Milano, mentre debuttava an-
alle tasse per famiglie e im- quella cifra sarà necessaria che la Salerno-Milano e a pochi giorni
prese ma, anzi, la possibilità un’asta pubblica. Arrivano dall’apertura della galleria Bologna-Fi-
di ulteriori incrementi nelle la riduzione del 20% dei con- renze che dal 13 dicembre accorcerà a
regioni dove la sanità è in siglieri comunali, la confer- tre ore il viaggio in treno tra Milano e
«rosso». Il maxi emendamen- ma dei 103 milioni per la gra- Roma. «Tra
to che delinea le scelte princi- tuità dei libri scolastici e dei poche setti-
pali della Finanziaria si com- 130 milioni di finanziamento mane inaugu-
pone di un solo articolo e di per le scuole private. Per le reremo il pro-
250 commi e sarà messo in missioni internazionali stan- getto del pon-
votazione da domani sino a ziati 750 milioni e Roma avrà te sullo Stret-
lunedì. Sono confermati l’a- un’anticipazione di tesoreria to di Messi-
bolizione dei fondi alle «ron- di 600 milioni. Il fondo per la na» ha esulta-
de» e per i bond Alitalia, la non autosufficienza avrà un to il premier.
cancellazione degli sgravi aumento di 400 milioni nel Alla stazione
per quelle banche che aiuta- prossimo anno. Il governo Porta Nuova
no le piccole e medie impre- conferma la controversa nor- di Torino, da
se, gli incentivi per le auto e ma sulla vendita dei beni dove è parti-
il bonus per l’acquisto del confiscati alla mafia, pur con to il Freccia-
pc. Provvedimenti che po- glio). Il cosiddetto «assalto quidità di un miliardo da par- un diritto di prelazione da rossa, un centinaio di manifestanti,
trebbero essere inseriti in un alla diligenza» ha imposto la te dello Stato alle Regioni parte degli enti locali, forze tra cui anche i comitati NoTav, hanno
nuovo decreto da definire a riformulazione della tabella con piani di rientro per estin- armate e polizia. Confermata gridato slogan contro il governo. Se
gennaio. Previsto invece un relativa alla destinazione dei guere i debiti pregressi sino l’istituzione della banca del nel viaggio di collaudo della galleria
aumento dei rimborsi ai co- fondi (per ora solo virtuali) al 2005. In caso di deficit ci Sud. Bologna-Firenze per l’alta velocità del
muni per il mancato introito dello scudo fiscale che sono sarà per le regioni interessa- «La Finanziaria light del 24 marzo, si era definito presidente-fer-
dell’Ici. Spunta anche un pari a 3,9 miliardi. Nella so- te l’incremento dello 0,15% ministro Tremonti - attacca roviere ieri, parlando anche di Finmec-
provvedimento che taglia il stanza restano confermati i dell’Irap e dello 0,30% dell’Ir- Stefano Fassina, responsabi- canica, Ansaldo e Breda si è detto com-
finanziamento pubblico dei provvedimenti per il welfare pef: vale a dire più tasse per i le economico del Pd - è diven- messo viaggiatore «per esportare que-
giornali di partito, cooperati- (misure per 975 milioni) e il cittadini. A proposito di que- tata la borsa di Mary Pop- sto know-how». Ad ogni fermata del
vi e di idee. La Cgil, la Fnsi e patto sulla salute con un no- sta imposta, nel maxi emen- pins. Dentro c’è un po’ di tut- Salerno-Torino Frecciarossa (costerà
l’opposizione hanno protesta- tevole ridimensionamento damento è entrato il decreto to ma nulla di utile». Per l’e- 100 euro in 2ª classe), una cerimonia:
to duramente perché si met- degli incrementi del finanzia- governativo che contiene il sponente del Pd «l’emenda- ad accoglierlo alla stazione di Bologna
te a rischio la sopravvivenza mento al servizio sanitario Una corsia taglio del 20% dell’acconto mento di 250 commi senza al- il sindaco Delbono, l’assessore regiona-
di decine di imprese editoria- nazionale ridotti di due terzi. di ospedale da versare a novembre e dif- cuna priorità» non presenta le Peri, l’eurodeputato Vittorio Prodi...
li (L’Unità, ma non Libero, Il Nell’ambito sanitario resta e il ministro ferito alla prossima scaden- provvedimenti per contrasta- Dal treno scende il sindaco di Firenze,
Secolo d’Italia, ma non Il Fo- invece l’anticipazione di li- Tremonti za. Il governo si aspetta di fa- re le vere emergenze. Matteo Renzi, e abbraccia Delbono.
DA6POM...............05.12.2009.............22:01:49...............FOTOC21

8 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 REGIONE GAZZETTA

PIACENZA-LODI DONATO DA FORLI’ DA OGGI PER NATALE

Si smonta il ponte Trattore anti-mafia Sirio spento


PIACENZA. Se il Po si abbasserà come previ- FORLI’. Da Forlì un trattore cingolato per BOLOGNA. Servizio pubblico potenziato
sto, oggi l’impresa Despe inizierà la demolizio- coltivare i vigneti confiscati alla mafia a Cor- nei giorni festivi di dicembre. E oggi prima
ne della prima delle tre campate in acciaio del leone e San Giuseppe Jato. Quelli dove si pro- giornata in cui verranno sospese le limitazio-
vecchio ponte tra Emilia e Lombardia. La pri- duce il Centopassi, vino dedicato alla memoria Il sindaco ni al traffico nel centro storico con relativo
ma travata da sollevare (ore 11-14) è quella cen- di Peppino Impastato, ucciso dalla mafia. La di Bologna spegnimento del vigile elettronico Sirio. Ri-
trale, di 45 metri. Dopo il sollevamento, un ri- cooperativa Formula Servizi - aderente a Lega- mangono confermati tutti i divieti nella ‘T’
morchiatore trainerà il pontone a riva (lato Lo- coop Forlì-Cesena - ha deciso di donare il mez- (vie Indipendenza, Rizzoli, Ugo Bassi) e nella
di) dove si farà la demolizione finale. zo alla cooperativa Pio La Torre di Palermo. zona U Zona Università.

Il ponte crollato il 30 aprile

Reggio Emilia. Quattro banditi aggrediscono un 71enne, lo picchiano e gli rubano soldi e due fucili da caccia

Anziano legato e rapinato nel suo casolare PIACENZA


Una donna avvelena due anziani
Il commando pare lo stesso che ha colpito a Ganaceto e a San Marino di Carpi per giocare al videopoker
PIACENZA. Ha tramortito con veleno due
REGGIO EMILIA. Ancora una rapina ai Come si dice per modus anziani, una donna di 74 anni e un uomo di
danni di anziani che vivono soli in abita- operandi dei banditi, tutto 77, per sottrarre loro i portafogli e, col botti-
zioni isolate. Ieri sera poco dopo le 21, 4 porta a pensare che possa no, giocare a videopoker. Una piacentina, 54
individui, hanno maltrattato e rapinato trattarsi della stessa banda anni, è stata arrestata per rapina aggravata e
un pensionato di 71 anni, poi medicato in che nelle ultime due settima- lesioni personali aggravate a Pontedellolio,
ospedale. E’ il quinto assalto compiuto ne ha messo a segno altri col- in Val Nure. «Dovevo per forza tornare a sen-
nei territori Reggiano e Modenese. pi tra le due province. Il 18 tire le monetine scendere dal videopoker», ha
novembre a Rolo, vittima Al- detto ai carabinieri, secondo i quali la donna
L’uomo, che vive solo da bertino Mazzoni di 76 anni, ha versato benzodiazepine (farmarci con pro-
quando è morta la moglie, ha la moglie Leda di 74 e la fi- prietà sedative e anestetiche) nel caffè dei
visto venirgli incontro, men- glia di 56 anni, aggrediti e due anziani, rimasti tramortite. L’anziana, 74
tre era nella sua casa alla pe- chiusi in ripostiglio. Il 26 no- anni, è stata effettivamente derubata, mentre
riferia di vembre a Ganaceto tre malvi- l’anziano è sfuggito al furto, ma il veleno lo
Reggio, poco venti hanno rinchiuso gli an- ha fatto finire in coma per un giorno.
I malviventi in azione lontano dal-
lo stadio Gi-
ziani coniugi Mussati e la lo-
ro badante, bottino 300 euro. AGI’ PER VENDETTA
alla periferia della città glio, le 4 per- Il 28 novembre a San Mari-
Arrestato a Rimini il custode
sone incap- no un altro agguato. Vittima
dopo le 21 di venerdì pucciate che Enrico Ferretti vittima della drammatica rapina di Reggio Emilia il 75 enne Enzo Malavasi e la che incendiò la polisportiva
gli hanno moglie Luigia Facciolini. I
chiesto dena- fine si è dovuto accontentare nella colluttazione, ha rag- banditi tutti incappucciati RIMINI. Arrestato l’ex custode del centro
ro. Il pensionato ha cercato di un modesto gruzzolo e di giunto la questura a piedi. Il fuggono con 300 euro. Il 30 sportivo Stella, avrebbe appiccato lui l’incen-
di reagire, sferrando calci, due fucili da caccia. Quando pensionato è stato accompa- novembre la famiglai Liga- dio che ha devastato la polisportiva riminese
ma ha avuto la peggio per- i banditi se ne sono andati, gnato in ospedale, dove al buer viene aggredita a Sesso. il 21 ottobre, in pieno giorno e mentre faceva-
chè i 4 lo hanno percosso e le- l’anziano si è liberato a fati- pronto soccorso è stato medi- I tre componenti sono stati le- no sport due classi. Guido De Sio, 70 anni,
gato ad una sedia. Il gruppo ca e, non potendo utilizzare cato con prognosi di pochi gati e picchiati, bottino 1250 avrebbe agito per vendetta. Era era stato li-
ha cercato il denaro, ma alla il cellulare che si era rotto giorni e dimesso. euro. cenziato il mese prima dal Cda della Stella,
che non aveva gradito alcune intemperanze.
Da qui il proposito di vendetta: è arrivato al

Car crash al Motor Show


centro sportivo col suo motorino e una tanica
LEI FUGGE da 10 litri piena di benzina. E’ entrato grazie
alle chiavi che aveva conservato e ha versato
Rapisce la ex Incidenti simulati per lezioni di sicurezza
la benzina nel deposito dove erano custodite
alcune bombole di gpl, per fortuna quasi del
ma lo arrestano Ma anche pit stop e giri di Ferrari e Abarth
tutto vuote di gas. L’ esplosione ha causato
danni alla struttura, per 20.000 euro. Alla sco-
perta dell’incendio si era dato da fare per spe-
REGGIO EMILIA. A Gual- BOLOGNA. Cinque posta- prove di guida sicura in pista gnerlo. De Sio aveva oltre 40 precedenti per
tieri, Abdullah Aydin, 28 zioni pc da cui ragazzi e adulti su moto. I ragazzi vengono in- furto tra il 2006 e il 2008: staccava marche da
anni, turco residente a Via- accedono al sito www.ilporta- formati dagli istruttori di gui- bollo dai documenti e le rivendeva: aveva già
dana (Mn), con una pianta ledellautomobilista.it del mini- da, poi fanno la prova del cir- scontato agli arresti domiciliari 20 mesi mesi.
in mano, è arrivato a casa stero dei traposti per conosce- cuito. Alla fine l’istruttore se- Per lui l’accusa è ora di incendio doloso.
della moldava, 30 anni, che re l’estratto punti della paten- gnala comportamenti sbaglia-
in agosto lo aveva lasciato. te, l’intestazione veicoli, le sca- ti e corretti. Su un rettilineo VIA SARAGOZZA
L’ha costretta a salire in au- denze delle revisioni... Il Mini- accanto ci sono prove di frena-
to. Lui urlava: meglio mori- stero è al Motor Show con te su bagnato. Oggi dalle 15 al- La Ghost bike a Bologna
re in un incidente stradale
insieme che stare senza di
uno stand per sensibilizzare i
giovani alla sicurezza strada.
le 17 prove di car-crash: viene
simulato l’incidente, l’arrivo
per ricordare un ciclista morto
te. Lei l’ha fatto calmare, E’ possibile (in modo anoni- di 118 e polizia per spiegare ai La prova crash posto una simulazione di pit BOLOGNA. Una bicicletta tutta dipinta di
gli ha fatto credere che l’a- mo) fare alcol test e drug test, ragazzi cosa accade (e cosa bi- di una moto stop e una lunga serie di giri bianco per ricordare che «Paride 24 anni qui
vrebbe fatto salire in casa, compilare la scheda quiz per sogna fare). contro veloci molto apprezzati dal è morto in bici». La ‘ghost bike’, con il cartel-
ed è fuggita chiamando i ca- patentino, patente A e B. Esa- Al Motor Show ci sono an- un’atomobile pubblico. lo che ricorda il ciclista vittima di un inciden-
rabinieri. Prima, però, ha minatori correggono i test e a che selezioni per Miss Italia. ieri Ieri poi il lancio della nuova te stradale, è legata ad un palo in via Saragoz-
lasciato una sua ciabatta chi non commette errori vie- Ieri la tradizionale esibizio- al Motor Show formula Aci Csai Abarth: tolti za. L’hanno messa un gruppo di amici ‘cicli-
nell’auto, che è servita da ne regalato un lettore Dvx. ne della Ferrari. Il collaudato- i veli alla monoposto che dal sti bolognesi’. La bici fantasma ora qualcuno
prova, quando i carabinie- Con 3 schede a zero errori c’è re ufficiale Luca Badoer è sce- 2010 al 2014 darà vita alla serie vorrebbe spostarla. Gli amici hanno incomin-
ri hanno rintracciato il tur- un casco nuovo. Nello stand so in pista a bordo di una F60, tricolore trampolino per i gio- ciato a raccogliere firme per chiedere al presi-
co a casa del fratello. un simulatore di guida di mo- la monoposto schierata nella vani talenti del panorama au- dente del quartiere di non rimuoverla.
to, ma sono possibile anche stagione 2009. Badoer ha pro- tomobilistico nazionale.

205DGER.cdr 405ITEM.cdr
NUOVA
GAZZETTA DI MODENA IL TEMPO
Quotidiano d’informazione
PREVISIONI IN ITALIA LE TEMPERATURE DI IERI IN ITALIA
Claudio Salvaneschi direttore responsabile
Nord: da parzialmente a molto nuvoloso su tutte le regioni per Bolzano 1/9 Bologna 4/10 Roma Fiumic. 5/15
Finegil Editoriale S.p.A.
nubi comunque in prevalenza alte e sottili. Nubi più consistenti si Verona 5/11 Imperia 8/14 Bari 6/13
Consiglio di amministrazione
presenteranno sulle aree alpine occidentali con locali nevicate sui
Presidente: Carlo De Benedetti rilievi di Valle d'Aosta e su quelli di confine del Piemonte. Dopo il Trieste 6/11 Firenze 7/14 Napoli 8/15
Amministratore delegato: Monica Mondardini
Consigliere preposto alla Divisione Nord Ovest: Lorenzo Bertoli
tramonto e nottetempo formazione di foschie dense e banchi di Venezia 7/11 Pisa 1/11 Reggio C. 10/15
nebbia sulla pianura padano-veneta.
Consiglieri: Alessandro Alacevich, Fabiano Begal, Lorenzo Bertoli, Pierangelo Calegari, Centro e Sardegna: sereno o poco nuvoloso su tutte le regioni Milano 3/10 Ancona 7/10 Palermo 11/16
Rodolfo De Benedetti, Maurizio De Luca, Gianni Dotta, Domenico Galasso, Maurizio Martinetti, salvo passaggio di velature anche estese nel corso della giornata; Torino -2/9 L’Aquila -1/6 Messina 10/15
Roberto Moro, Marco Moroni, Paolo Paloschi, Valter Santangelo, Raffaele Serrao nel pomeriggio-sera aumento della nuvolosità su Toscana e Lazio;
Direttore Generale: Marco Moroni Direttore Editoriale: Bruno Manfellotto dalla sera e durante la notte foschie dense o locali banchi di neb- Genova 5/12 Pescara 4/13 Cagliari 11/16
Sede legale: Via Cristoforo Colombo 149 - 00147 Roma bia nelle zone interne.
Divisione Nord Ovest: Piazza Cesare Mozzarelli 7 - 46100 Mantova
Sud e Sicilia: sereno o poco nuvoloso su tutte le regioni salvo resi- ALL’ESTERO
dui addensamenti al mattino sui settori ionici di Sicilia e Calabria. Amsterdam 4/6 Ginevra -3/7 Parigi 5/9
Redazione: Via Ricci, 56 - 41100 Modena
Temperature: in generale aumento nei valori massimi su Sarde-
Pubblicità: A. Manzoni & C. S.p.A. - Via Scaglia Est, 43 - 41100 Modena gna e regioni centrali; stazionarie sulle rimanenti regioni. Atene 13/17 Istanbul 11/14 Praga 0/0
Stampa: Citem Soc. Coop. - Via G. F. Lucchini 5/7 - 46100 Mantova Venti: deboli variabili al nord tendenti a provenire da sud-ovest su Barcellona 8/14 Lisbona 12/14 Stoccolma 3/4
Responsabile del trattamento dati (D.LGS. Liguria ed a rinforzare da deboli a moderati nord occidentali sulle
La tiratura del 5/12/2009 è stata di
30/6/2003 n. 196): Claudio Salvaneschi restanti regioni con residui rinforzi su Puglia, Calabria e Sicilia in Berlino 1/2 Londra 6/7 Tunisi 12/18
13.433 copie
Certificato ADS n. 6457 del 4/12/2008 Registrazione del Tribunale di Modena n. 664 rotazione da sud-ovest su Sardegna dal pomeriggio. Il Cairo 14/22 Mosca -1/5 Vienna 2/4
del 2/2/1981 Mari: da mosso a molto mosso lo Ionio; mossi il Mare ed il Canale
*Prezzi: a richiesta, per i lettori di Modena e provincia: di Sardegna ed i settori meridionali di Adriatico e Tirreno, poco SERENO PIOGGIA NEBBIA
Nuvolari € 3,90; Design € 9,90; Storia € 7,90; Parole € 4,90; Montalbano € 8,90; Lunario € 6,90; Presciistica € 10,90; NUVOLOSO VARIABILE NEVE
Meridiani € 5,50; Lirica € 10,90; Piccola collana € 7,90; Guerrino € 8,90
mossi gli altri mari con moto ondoso in aumento su Mar Ligure.

6022BXM.cdr
DB1POM...............05.12.2009.............20:23:16...............FOTOC24

IL GUSTO
NUOVA

Pagina realizzata con lo chef


L’ALBUM DEL BUON VIVERE dell’Osteria Francescana Massimo Bottura

I TESORI DA VALORIZZARE

Modena e il lambrusco
E’ ora di investire
su una vera eccellenza
Servono impegno e iniziative: un grande evento
con 5 super-chef per promuovere prodotti ed etichette
di Giuseppe Palmieri*
’ uno storico lo di raggiungere le
E traguardo,
quello della
famiglia Chiarli di
carte dei vini dei
grandi ristoranti ga-
stronomici e comuni-
Modena che conqui- care in questo modo
sta l’ambito trofeo: in maniera inequivo-
per la prima volta cabile agli addetti al
nella storia contem- servizio che il nostro
poranea dei grandi lambrusco è un vino
vini italiani un lam- che merita veramen-
brusco di Sorbara te delle posizioni di
merita i tre bicchieri prestigio: penso ad
dalla “Guida dei vini esempio ad una gran-
del Gambero Rosso”. de burrata pugliese
Perseveranza
grande impegno so-
e Burrata, gamberi viola servita con i migliori
gamberi viola di Gal-
no sono sicuramente di Gallipoli e Sorbara: lipoli. Ecco, questo è
tra le condizioni idea- il piatto ideale per Il lambrusco di Modena, Doc in costante crescita
li che hanno promos- abbinamento al top un grande lambru- da valorizzare nel panorama dell’alta ristorazione 11-13 DICEMBRE
so il successo della sco di Sorbara. Un Sotto, un grappolo dell’«oro rosso di Modena»
storica casa vinicola
modenese.
abbinamento perfet-
to. Provare per crede-
Buongustai
La famiglia Chiarli ha iniziato la
produzione dell’etichetta in questio-
re.
Il Consorzio lambruschi può “ri- nel Vercellese
ne, Premium Vecchia Modena, con schiare” un investimento in questa
l’annata 2002, lavorando seriamente direzione e pensare di organizzare Per tutti i buongustai d’Ita-
su un clone di lambrusco di Sorbara un evento al quale invitare 5 grandi lia, dall’11 al 13 Dicembre il
della campagna di Sozzigalli. Il meri- chef, italiani e stranieri, che venga- Centro Fiere Expoblot di Ca-
to idniscutibile di tale riscontro è ri- no in città, qui a Modena, a presenta- resanablot (Vercelli) ospi-
conducibile all’impegno profuso da re la grande materia prima che quoti- terà “Universo di Bontà &
tutto il team, che fin dall’inizio si è dianamente frequentano, al servizio Pianeta Birra”, una kermes-
posto come obbiettivo principe quel- delle migliori etichette di Modena e se unica nel suo genere ad in-
lo di riuscuire a raggiungere il più al- dintorni senza mezzi termini. gresso gratuito, palcoscenico
to livello di espressione. Va ricono- I 5 top chef del momento che si con- per tutte le “bontà” enoga-
sciuto un ulteriore valore a Stefano frontano con un pubblico che veda stronomiche italiane. All’in-
Manni, indiscusso professionista ge- coinvolti personaggi di egual valore. terno del salone delle eccel-
miniano, amato ed apprezzato dagli Penso, primi nomi che mi vengono lenze enogastronomiche, un
operatori del settore enogastronomi- in mente, al ministro alle politiche padiglione ospiterà anche
co locale. La sua imminente parten- agricole Stefano Zaia e anche a Stefa- “Pianeta Birra” un evento a
za alla volta di Washington per rap- no Rodotà, ex primo garante della tutto tondo per gli amanti di
presentare Modena con il meglio del- privacy italiana e grande gourmet, ol- questa diffusa bevanda che
la produzione indigena è la conferma tr e adiversi altri. potranno trovare in fiera nu-
al buon lavoro finora svolto. Forti di strumenti di espressione merose qualità artigianali da
A questo punto, tentiamo però una come l’esempio di cui sopra, non vi è accompagnare a gustosi piat-
riflessione su quelle che sono le capa- dubbio che tutti i produttori più at- ti. Tantissime Regioni d’Ita-
cità di sviluppo nell’alta ristorazione tenti saranno in grado di viaggiare e lia parteciperanno a questa
dei migliori lambruschi e degli uomi- soprattutto di far viaggiare il lambru- con vigore i margini di tutti coloro i miliare di Modena: è giunta l’ora di panoramica di prelibatezze.
ni che ne sono protagonisti. sco nei circuiti nazionali e internazio- quali adesso ambiscono ad alti pun- lanciare lo sprint. C’è un patrimonio Ospite d’eccezione sarà la Ro-
Sarà probabilmente indispensabile nali della grande qualità. teggi del grande e amato lambrusco enologico importante da valorizzare. mania che, proporrà i piatti
continuare la ricerca sul prodotto e E’ davvero giunto il momento di in- di Modena, nel panorama dei grandi Serve impegno, concretezza, voglia più famosi della propria cuci-
portare a livelli di maniacalità gli vestire seriamente sul prodotto. Sarà vini italiani, degni di una solida, ac- di fare ed entusiasmo. Noi tutti ci cre- na come la Mamaliga, polen-
standard di produzione e di imbotti- indubbiamente fondamentale, a que- certata reputazione. diamo, adesso tocca ad istituzioni, ta di mais con burro e for-
gliamento finale. Costruire quindi sto punto, una linea di gamma sem- Ci vuole una buona dose di autosti- classe politica e imprenditoriale com- maggio, la Zuica, acquavite
un profilo che ci consenta di comin- plice e accessibile che possa conti- ma, proprio come si diceva pochi pletare un percorso iniziato che non che viene estratta dalle pru-
ciare a frequentare con indiscussa nuare a soddisfare le esigenze di un giorni fa ai tavoli dell’onnipotente si deve e non si può trascurare. gne, i gustari a base di for-
credibilità le fiere più importanti del pubblico più ampio, ma al tempo stes- Hermes in quel della Pomposa, chiac- *sommelier dell’Osteria maggio, insaccati, prosciut-
mondo. L’obbiettivo deve essere quel- so sarà anche necessario allargare chierando con Sandro Bellei, pietra Francescana di Modena to, acciughe, caviale, olive.
P08POM...............05.12.2009.............18:18:12...............FOTOC24
DC1POM...............05.12.2009.............21:20:19...............FOTOC21

CRONACA
e-mail: cronaca.mo@gazzettadimodena.it - Fax 059/218903 - Centralino 059/247311-312

DOPO UNA RAPINA A PARMA

Catturati con un bottino milionario


Tre banditi presi vicino a S.Prospero, forse gli stessi del colpo in via Farini
di Pier Luigi Salinaro ti e 40 secondi. Grazie al traf-
fico e alla pioggia i due mezzi
Era stato un colpo milionario, ma la ra- bloccato due dei quattro banditi. Cattura- sono riusciti a far perdere le
pina messa a segno da un commando di to anche il basista della banda, un mura- proprie tracce eludendo an-
quattro napoletani, probabili pendolari tore di S. Prospero che tra l’altro presta- che numerosi posti di blocco.
del crimine, in una gioielleria del centro va casa ai rapinatori. Recuperata l’intera Sono stati alcuni testimoni a
storico di Parma, è stata vanificata dalla refurtiva: diciassette chili di merce tra mettere la polizia sulla stra-
Mobile di Modena, in collaborazione coi oro, pietre preziose e gioielli per un valo- da giusta per intercettare e
colleghi di Parma, che ha intercettato e re di oltre un milione di euro. catturare parte della banda.
In una precedente rapina
I due rapinatori fermati da- era stata utilizzata una Peu-
gli uomini della Mobile mo- geot 308, che ha portato gli in-
denese, sono Carmine Soli- Da sinistra: vestigatori a concentrare le
mene, 30enne napoletano, e C. Solimeno indagini su Modena. L’auto,
Guido Dolpino, 24enne origi- G. Dolpino tra l’altro, era stata notata a
nario di Caserta, entrambi e A. Fusco S. Prospero in diverse circo-
residenti a Caivano. In ma- A destra: stanze. Per questo la polizia
nette anche il basista, Anto- banditi modenese aveva “monitora-
nio Fusco, casertano 27enne, in azione to” da tempo alcuni residenti
muratore, residente a S. Pro- nel video del paese. Era stata, tra le al-
spero, accusato di ricettazio- della rapina tre, individuata l’abitazione
ne e favoreggiamento. Seque- di Antonio Fusco. L’apposta-
strata anche la pistola, una mento sotto casa di quest’ul-
scacciacani priva del tappo timo si è concluso alle 21,30
rosso e identica ad una Beret- che per verificare se il “com- gioielleria Nasi di via Fari- no centro, a poche centinaia gioielleria ignara di qunato quando l’Astra e la Peugeot
ta 7 e 65. mando” di rapinatori ha mes- ni». di metri tra l’altro dalla loca- vi stava succedendo) nel re- dei banditi sono arrivate sot-
Come hanno precisato du- so a segno altre rapine nel Il colpo a Parma, era avve- le questura. Con la minaccia tro del negozio, immobilizza- to casa del muratore. I due a
rante una conferenza stam- modenese. «Il colpo a di Par- nuto poco dopo le 17.30 di ve- dell’arma hanno raggruppa- te a caviglie e polsi con na- bordo della seconda auto, so-
pa il questore Margherito e ma “come modus operandi” - nerdì. Quattro persone, una to cinque persone (i titolari stro adesivo. Svuotata la cas- no riusciti a fuggire. Niente
il capo della Mobile, Pazzane- ha spiegato Pazzanese - pre- armata di pistola, erano en- dell’esercizio, due commesse saforte, la fuga a bordo di da fare per gli occupanti del-
se, le indagini sul versante senta numerose analogie con trate nella gioielleria “Bar- e successivamente una clien- una Opel Astra e di un 308 l’Astra, sulla quale per altro
modenese proseguono, an- la rapina messa a segno alla bieri”, in via XX Marzo, pie- te che era entrata nella Peugeot. Il tuto in due minu- era nascosto il bottino.

Gianna Lombardi tumulata accanto al marito scomparso 2 mesi fa


Mercoledì i funerali della donna Retata di spacciatori, 6 arresti
investita dalla propria auto Aumentano con il Natale le forniture di droga in città
Si svolgeranno non prima di mercoledì prossi- Sei tunisini sono stati arrestati nelle ultime due setti- di un centro commerciale di dena diretta da Amedeo Paz-
mo i funerali di Gianna Lombardi, la 62enne che mane per spaccio di droga dalla sezione antidroga della via Morane. Un 31enne, zanese, nel ricostruire anche
ha perso la vita travolta dalla propria automobile, squadra Mobile in collaborazione con la squadra Volan- H.A., è stato infine bloccato la rete dello spaccio di droga
lasciata pochi istanti prima in cima alla rampa del te. «L’approssimarsi del ponte dell’Immacolata e del Na- mentre spacciava in piazza di piccolo calibro in città, ha
garage del condominio dove abita. La salma sarà, tale - ha reso noto la questura - ha fatto aumentare l’arri- Grande. potuto notare come i traffi-
infatti, messa a disposizione dei famigliari solo do- vo di droga in città ed è stato attivato un servizio specifi- La serie di arresti è avve- canti possano contare su ba-
mani e con la festività di martedì le esequie slitta- co di contrasto dal centro storico alla periferia». nuta anche grazie alle segna- si logistiche relativamente si-
no inevitabilmente al giorno 9 dicembre. Gianna lazioni dei cittadini, che si la- cure anche in centro, proce-
Lombardi, che lascia la figlia Nadia, sarà tumula- Quattro degli arrestati, mentavano per la presenza dendo poi per la vendita del-
ta nel cimitero di Saliceta S. Giuliano accanto al H.M.M., 24 anni, H.H., 27, e di persone sospette nei pres- le dosi a macchia d’olio nei
marito Giuseppe scomparso poco più di due mesi M.H., 34, sono risultati clan- si delle loro abitazioni. La vari quartieri di Modena.
fa, il 2 ottobre scorso. destini. Con loro è finito in presenza in ogni fascia ora- Per questo nelle prossime
L’incidente era avvenuto in via Duke Ellington carcere anche D.M., 27enne, ria di spacciatori extracomu- settimane saranno intensifi-
intorno alle 16 di venerdì. Stando alle prime rico- che è invece regolare. Tutti nitari ha comportato in alcu- cati gli sforzi investigativi
struzioni della polizia stradale, la vettura potreb- sono stati sorpresi in flagran- ni casi una vera e propria per contrastare il fenomeno,
be non essere stata ben frenata dalla donna che te dagli agenti nel parcheg- esasperazione dei cittadini soprattutto nelle ore pomeri-
era scesa a piedi lungo la rampa per aprire il gara- gio del Palazzo Europa di via residenti, con contestuale au- diane e notturne, anche in ra-
ge. L’auto ha finito così per prendere velocità in di- Emilia Ovest. Un loro conna- mento del degrado urbano e gione dell’aumentata richie-
scesa investendo la proprietaria. Gianna Lombar- zionale, H.N., 27 anni, clande- della stessa vivibilità delle sta di sostanze stupefacenti,
di è morta sul colpo ed inutili sono stati i soccorsi stino con precedenti, è stato zone di interesse. in particolare di cocaina, sot-
prestati dal 118. Pattuglia della Volante invece preso nel parcheggio La squadra Mobile di Mo- to il periodo festivo.

Anziana smaschera coppia di truffatori Guida ubriaco


Avvicinata con la scusa di un controllo sul prelievo fatto al bancomat E’ denunciato
Tentano di truffare una clonare le carte. Ci mostri il sorta di tesserino e spiegan-
pensionata di 72 anni, ma la bancomat e le banconote che do di essere già passato poco Guidava a zig zag, ubria-
donna dopo qualche tituban- ha prelevato», le hanno det- prima, senza trovarla in ca- co e con la patente sospe-
za fa avvertire la polizia e la to. La pensionata ha avuto sa. Per convincerla a farsi ac- sa. Un 43enne di Modena,
coppia che voleva derubarla un attimo di titubanza e poi, compagnare nell’abitazione F.F., è stato denunciato
del prelievo al bancomat, fug- senza nemmeno rispondere le ha detto di dover fare una dalla polizia municipale
ge. E’ andata invece male ad alla coppia, si è infilata all’in- verifica urgente per una fu- che venerdì intorno alle
una modenese residente a terno della banca e ha chie- ga di gas. Le pensionata gli 22 l’ha raggiunto e blocca-
Bologna, raggirata dal “soli- sto se fossero mandati fuori ha creduto, anche perché to in via Viareggio. Poco
to” finto addetto del gas. al bancomat due impiegati. lungo la strada c’erano effet- prima, in via Morane, la
La 72enne è stata avvicina- Alla risposta negativa ha su- tivamente alcuni lavori alle vettura condotta dall’uo-
ta venerdì in via Emilia Est bito chiesto di chiamare il tubazioni del gas. Mentre mo era stata vista sbanda-
mentre prelevava al banco- 113. Quando la Volante è arri- l’uomo simulava un control- re dagli agenti, ma l’auto-
mat 400 euro. Come ha preso vata sul posto, la coppia si lo, in casa è probabilmente mobilista non si era fer-
in mano le banconote, sono era già eclissata. entrato un complice che ha mato all’alt dei vigili. La
comparsi due giovani, un uo- A Bologna invece la vitti- rovistato in camera da letto prova dell’etilometro ha
mo e una donna, distinti e ma è stata un 80enne mode- e rubato un centinaio di eu- confermato lo stato di eb-
ben vestiti. «Siamo della ban- nese. Scesa dal bus le si è av- ro. Quando la dona se n’è ac- brezza: il grado alcolico
ca, aspetti un attimo perché vicinato un giovane che le corta ha chiamato il 113, ma era, infatti, superiore di
ci siamo accorti che hanno ha detto di essere un incari- ormai il truffature s’era al- quattro volte.
attaccato un apparecchio per cato di Hera, mostrando una lontanato.
DC2POM...............05.12.2009.............20:51:26...............FOTOC21

12 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 CRONACA DI MODENA GAZZETTA

Pd e Regionali, spunta Maletti Giovani e alcol:


Torna il progetto «Bob» nei locali

La corrente Franceschini è divisa. Costi in vantaggio su Bulgarelli premi se non bevi


di Davide Berti che sarà una donna: o Palma Mentre sono ormai pronte le ordi-
Costi, ora assessore in Pro- nanze anti alcol del sindaco Giorgio
Insediato il nuovo segretario regionale, ufficializzate vincia, o l’ex sindaco di San Pighi, a Modena torna l’ingresso gra-
le date del congresso modenese che il 17 gennaio incoro- Possidonio Barbara Bulga- tuito in discoteca e le consumazioni
nerà Davide Baruffi e Giuseppe Boschini, la bagarre po- relli. Sempre in tema di don- analcoliche omaggio per i giovani
litica in casa Pd è già di nuovo nel vivo per il sestetto da ne, alla finestra resta Cecilia che all’uscita dal locale registrano
schierare per le prossime regionali. L’accordo vuole che Guerra. un tasso alcolico pari a 0 e si fanno
tre nomi vengano dalla mozione Bersani, tre dai france- Con Giancarlo Muzzarelli carico di accompagnare a casa gli
schiniani. E qui comincia la diatriba. già sicuro di un posto nella amici. Con l’avvicinarsi delle festi-
prossima giunta Errani, dal- vità natalizie è ripartito infatti il pro-
E proprio la corrente di torno in pista andrebbe a ri- l’area di Vignola spingono getto “Bob”, che con lo slogan “Se be-
Franceschini sta cercando di spondere alla richiesta di M. Richetti M. Maletti P. Costi per un rappresentante, nel vi non guidare, se guidi non bere”
portare a termine le trattati- una parte del mondo cattoli- caso specifico l’ex sindaco porta nelle discoteche della città e
ve per un nome a sorpresa: co degli ex popolari. Roberto Adani. dei territori limitrofi materiale infor-
Maurizio Maletti. L’ex vice- L’area di Alberto Calda- L’unico consigliere uscen- mativo, etilometro e alcool test gra-
presidente della Provincia, na, sembra ormai certo che te compreso nei sei nomi è tuiti. «E’ dal 2004 che gli operatori
infatti, sarebbe in cima alla porterà in dote Raimondo So- Matteo Richetti, che certa- del progetto Bob avvicinano i giova-
lista delle preferenze di una ragni, uomo forte nella Bas- mente sarà ricandidato. Re- ni nei luoghi del divertimento nottur-
buona fetta dei franceschi- sa e conosciuto in tutta la sta da chiarire la posizione no con l’obiettivo di sensibilizzarli a
niani, anche se non rappre- provincia per le vicende lega- di Stefano Bonaccini: c’è chi ridurre i comportamenti a rischio,
senterebbe proprio “il nuovo te al gas. lo vorrebbe nel listino, quel- come il bere alcolici e il mettersi alla
che avanza” come aveva pro- Sempre nell’Area Nord, in- la quota di 10 consiglieri no- guida dopo aver bevuto», sottolinea
fessato Franceschini. Politi- vece, si preannuncia un duel- minati direttamente da Erra- l’assessore comunale alle Politiche
co apprezzato e di lungo cor- lo anche per la componente ni senza passare dalla lotte- giovanili Fabio Poggi. Grazie ad un
so, Maletti sta tentando l’e- Bersani che ha vinto il con- ria delle preferenze elettora- atteggiamento «competente ma sem-
xploit ma il fronte dei «no» si gresso. Quello che è certo è F. Maletti S. Bonaccini R. Soragni li, e chi invece propende per pre rispettoso e non giudicante - spie-
sta allargando anche tra i una sua discesa in campo, ga Poggi - i nostri operatori riescono
compagni di corrente, tanto
che per lui si parla di presi-
IL PDL SU VIA GOBETTI ma sarebbe la terza in meno
di un anno dopo la volata per
ad entrare in contatto con i ragazzi
per svolgere un serio lavoro di pre-
denza dell’Acer o di un ruolo
nell’Upi, Unione delle Provin-
ce.
Sempre in questa stessa
Galli: lavori più lunghi del previsto le preferenze in consiglio co-
munale e quella per la segre-
teria regionale.
Se poi, ipotesi lontana, il
venzione delle azioni giovanili a ri-
schio». Dello stesso tenore, ricorda
l’assessore, altri interventi di più lun-
ga data come i bus navetta per le di-
schiera sembrava, invece, «Lo sa l’amministrazione comunale di Modena che in via sestetto di nomi modenesi scoteche e i coupon prepagati di “Me-
tramontata l’ipotesi di Fran- Gobetti i lavori, già a rilento da mesi, subiranno un’ulteriore sulla scheda per le Regionali glio taxi che mai”. Azioni «in linea
cesca Maletti, ma nelle ulti- blocco dal 22 dicembre 2009 al 7 gennaio successivo?». Lo dovesse comprendere anche con gli indirizzi dati nell’ordine del
me ore c’è stato un ritorno di chiede Andrea Galli, consigliere comunale del Pdl, anche do- un nome per chi si era schie- giorno approvato dal Consiglio comu-
fiamma. Questa volta non po i recenti avvenimenti degli scavi per il collettore, che han- rato dalla parte di Ignazio nale», commenta Poggi: «Sono le ne-
c’entra nulla il legame politi- no creato non poca preoccupazione tra i residenti e i commer- Marino, c’è chi propende cessarie premesse su cui innestare
co con Sabattini, che vuole cianti della zona. Oltre al danno, la beffa: «Peccato - conclude per Giulia Morini, il consi- qualsiasi altro intervento, come l’or-
comunque un suo candidato, Galli - che i commercianti di via Gobetti non siano così amici gliere comunale più giovane dinanza contro l’abuso di alcol che
ma piuttosto un sintomo di dell’Amministrazione comunale di Modena come la Polispor- di piazza Grande, comunque l’amministrazione si prepara a vara-
insoddisfazione rispetto alle tiva Modena Est che in 30 giorni fa domanda ed incassa una ancora inesperta per l’assem- re e che intende, innanzitutto, essere
ultime vicende comunali, bi- fideiussione da più di un milione di euro per ristrutturare i blea legislativa di viale Aldo un monito contro il dilagare dell’abu-
lancio compreso. Un suo ri- suoi debiti. Moro. so di alcol tra i giovani».

Conferenza del filosofo ieri pomeriggio alla Sala Gradoni


Caduta del Muro e Unione Europea
De Benoist: «Una doppia delusione»
Quali miglioramenti ci sono stati nel mondo dopo la
caduta del Muro di Berlino? Quali conseguenze hanno
avuto il crollo del blocco sovietico e il dominio del mon-
do da parte degli Usa? Questi sono stati alcuni dei tanti
temi affrontati ieri pomeriggio nell’incontro intitolato
«A 20 anni dalla caduta del Muro di Berlino» presso la
Sala Gradoni di Via Cialdini 4 praticamente esaurita. Alain De Benoist

Protagonisti della conver- avrebbe potuto essere l’occa-


sazione sono stati il prof. An- sione per una sintesi e un su-
MODENA EST drea Panaccione, docente di peramento, si sarebbe potuto
Storia dell’Europa Orientale creare una nuova Germania
Fideiussione presso l’Unimore, e il filoso-
fo Alain De Benoist.
diversa dalle precedenti -
spiega De Benoist - Purtrop-
alla polisportiva Il prof. Panaccione ha aperto
il dibattito con due quesiti:
po, non è stato quello a cui
abbiamo assistito: la Germa-
«Cosa celebriamo quando ce- nia Est è stata assorbita dal-
Una fideiussione ad una lebriamo la caduta del mu- la Germania Ovest e ciò si
polisportiva che non va ro? Quale bilancio possiamo può dire per l’Europa orien-
giù al consigliere del Pdl fare sulla base di quello che tale e centrale rispetto al re-
Andrea Galli. Così rispon- è successo dopo? Sicuramen- sto del continente». Il filoso-
de l’assessore Marino: «Se te, celebriamo la caduta di fo non riserva parole tenere
il consigliere comunale una serie di regimi fortemen- per la Ue e la Nato: «Buona
Andrea Galli ammette di te oppressivi e autoritari nel- parte dei paesi dell’Est han-
conoscere e di non mette- le rispettive società: questi no aderito alla Ue, nonostan-
re in discussione il ruolo erano diventati improponibi- te la mancanza di sentimenti
svolto dalle polisportive li nei confronti del modo di europei. Raggiungendo la
nella nostra città, come vita occidentale ed erano av- Ue, hanno voluto mettersi
luoghi di aggregazione dei vertiti come insostenibili per sotto la protezione della Na-
cittadini modenesi, trovo i cittadini». Il docente pone to, quindi porsi sotto l’in-
molto curiosa la polemica l’accento sulla questione del- fluenza Usa».
innescata rispetto al rila- ’ritorno in Europa’ dei paesi De Benoist continua nella
scio, da parte del Comu- dell’Est: «L’idea stessa di un sua critica all’Unione Euro-
ne, della fideiussione a fa- ritorno presuppone una pre- pea: «La Ue già nel passato
vore della Polisportiva cedente appartenenza che aveva commesso l’errore di
Modena Est. Fideiussione forse non c’è mai stata». volere costruirsi sulle econo-
rilasciata a fronte di tutte Panaccione conclude ap- mie e il commercio, anziché
le garanzie richieste e vol- provando l’idea dell’Europa sulla base della volontà poli-
ta a ristrutturare e alleg- delle diversità: «Il fatto di ri- tica e della cultura - afferma
gerire un debito preesi- conoscere l’esistenza di un- il filosofo - Si è costruita l’Eu-
stente. Forse il consiglie- ’Europa fatta di diversità ropa partendo dall’alto, dal-
re Galli non conosce a fon- avrebbe consentito ai paesi l’apparato tecnocratico, piut-
do lo spirito e l’abnegazio- dell’est di uscire da una con- tosto che dalla realtà delle re-
ne che animano i dirigen- dizione psicologica di dipen- gioni, sul principio della sus-
ti delle polisportive, com- denza con le potenze più sidiarietà».
posti da persone che han- grandi». Il filosofo Alain De Alain De Benoist conclude
no preso sulle spalle la re- Benoist ricorda la delusione auspicando per il futuro a
sponsabilità di gestire, delle aspettative per quello «Un Europa autonoma, indi-
realizzare e mantenere che è successo subito dopo la pendente dagli Usa, che sia
strutture complesse». caduta del Muro: «La riunifi- soggetto della propria sto-
cazione delle germanie ria». (gabriele casagrande)
DC3POM...............05.12.2009.............18:54:01...............FOTOC21

GAZZETTA CRONACA DI MODENA DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 13

L’ACCORDO La reggia estense


Storia del palazzo Ducale
Una trattativa col ministero Il Palazzo Ducale, che ospita l’Accademia
per acquisire il Tirassegno Militare, fu eretto a partire dal 1634, per vo-
lontà del Duca Francesco I d’Este, su disegno
e l’ex-Magazzino Foraggi e sotto la direzione dell’architetto Bartolo-
meo Avanzini, sulle fondamenta di un antico
castello costruito da Obizzo II. Successiva-
mente riedificato da Obizzo III. La costruzio-
ne della sontuosa reggia, paradossalmente,
di Andrea Marini fu conclusa quando già da parecchi anni i Du-
chi d’Este avevano lasciato i loro domini mo-
L’Accademia Militare sarà restaurata e denesi per trovare, nel 1859, ospitale rifugio
salvaguardata con il denaro che lo Stato nell’impero austriaco. I lavori di costruzione
incasserà dalla vendita delle aree dema- del Palazzo durarono infatti tre secoli, per-
niali dell’ex-magazzino Foraggi e del Ti- chè solo alla vigilia del secondo conflitto
rassegno a Modena e da quella dell’analo- mondiale, Nel 1939, venne completata l’ala
ga struttura a Castelfranco. L’assessore Fabio Poggi La sede del Tirassegno sarà presto venduta dal demanio occidentale.

Restauri di Stato per l’Accademia


E’ l’ipotesi alla quale da al-
cune settimane stanno lavo-
rando l’assessore ai Lavori
Pubblici Fabio Poggi e la Di-
rezione Generale dei Lavori
e del Demanio del ministero
della Difesa. A spiegarlo è lo
stesso Fabio Poggi che così ri-
sponde agli appelli inviati a
più riprese alla città dal gene-
L’assessore Poggi: finanziati con la vendita di aree demaniali modenesi
rale comandante dell’Accade- ma in essere, riguardanti che stiamo mettendo a punto ta Caterina, Poggi spiega che
mia Roberto Bernardini, una serie di cessioni di patri- prevede la realizzazione di «si tratta di due aree che gra-
preoccupato dalle spese cre- moni e terreni demaniali, un nuovo Poligono di Tiro vitano su zone in cui è pro-
scenti di manutenzione e re- compravendite sulle quali con l’alienazione di quelli di grammata un’espansione del-
stauro di quello che, oltre a «abbiamo convenuto - prose- via del Tirassegno a Modena la città. Per quanto riguarda
scuola militare, è un monu- gue Poggi - di darci come e di quello di Castelfranco e il Tirassegno gli edifici sotto-
mento storico e artistico di obiettivo parallelo a questa la riconversione dell’area posti a vincolo saranno ri-
primaria importanza. operazione la salvaguardia dell’ex Magazzino Foraggi di strutturati e dedicati ad atti-
«Una cosa è certa - esordi- del Palazzo Ducale sede del- Modena. - prosegue Poggi - vità di servizi, il resto sarà
sce Poggi - l’Accademia è un l’Accademia». Il Comune ha L’impegno che abbiamo chie- ceduto a privati per interven-
bene primario da tutelare proposto di usufruire dell’op- sto al Ministero è di investi- ti residenziali. Lo stesso acca-
per il pregio e l’attività che portunità fornita dalla mano- re quanto ricavato da queste drà per l’area che ospita gli
ospita, che danno lustro a vra finanziaria del governo a operazioni per la manuten- ex-Magazzini Foraggi. Quan-
tutta la città. Da parte nostra proposito della vendita dei zione del Palazzo Ducale. Un- to al nuovo poligono di tiro,
massima attenzione a questa beni di proprietà dello Stato ’altra fonte di finanziamento sorgerà in un’area da indivi-
problematica e posso antici- nelle varie città. La Finanzai- potrebbe arrivare dalla solu- duare al confine tra Modena
pare che da qualche settima- ria prevede la possibilità di zione proposta dal mio colle- e Castelfranco. «In questo
na stiamo lavorando ad una veicolare il denaro incamera- ga Sitta, ovvero utilizzare i modo si potrà realizzare una
soluzione». to dalle dismissioni demania- proventi del parcheggio che struttura moderna e funzio-
L’assessore ha incontrato li a favore della salvaguardia proponiamo di realizzare sot- nale che servirà per le eserci-
la Direzione Generale dei La- di strutture ritenute impor- to al giardini di corso Canal- tazioni dei cadetti, ma anche
vori e del Demanio del Mini- tanti dallo Stato. E la scuola grande». Quanto alle aree di- per la polizia municipale e la
stero della Difesa per aggior- dell’Esercito lo è. smesse dal demanio, in via federazione nazionale di ti-
nare l’accordo di program- «Nello specifico l’accordo Palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare, in piazza Roma del Tirassegno e in zona San- ro».
P09POM...............05.12.2009.............18:17:55...............FOTOC24
DC4POM...............05.12.2009.............19:28:36...............FOTOC21

GAZZETTA CRONACA DI MODENA DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 15

Mercato popolare L’ACCORDO

Parmigiano Reggiano:
Oltre cento iscritti alleanza tra i caseifici
per la commercializzazione
in una settimana Costituire una piattaforma com-
merciale comune tra tutti i produtto-
ri di parmigiano reggiano da Parma
a Modena per conquistare un mag-
giore potere contrattuale dal punto
Pioggia e freddo non hanno bloc- ti oltre 330 euro con un risparmio di vista commerciale nella filiera. L’i-
cato il secondo sabato del Mercato di circa 150/200 euro. Altra buona dea, partita dal Gruppo dei cento, mo-
popolare messo in piedi da Rifon- notizia, continuano a salire gli vimento spontaneo composto dai rap-
dazione comunista presso la pro- iscritti al Gruppo d’acquisto popo- presentanti di caseifici di tutta l’a-
pria sede in via Canaletto. Nella lare, si è toccata quota centotre. rea, è stata illustrata venerdì ai pro-
giornata di ieri sono stati incassa- Solo ieri 25 nuovi iscritti. duttori nel corso di un incontro in
Provincia «con l’obiettivo - spiega
Nella giornata di ieri in tut- Il mercato pane e infine il parmigiano. quartiere sta apprezzando. Giandomenico Tomei, assessore pro-
CIRCOSCRIZIONE 1 to sono transitati dal Merca- popolare E’ possibile acquistare sia gli Nonostante il cattivo tem- vinciale all’Agricoltura - di facilitare
Natale in centro to popolare una quarantina ieri mattina alimenti sfusi sia usufruire po di ieri, che non ha permes- un confronto su questa e altre inizia-
di persone, tra nuovi e vec- in via delle borse proposte in listi- so l’allestimento dei banchet- tive in grado di favorire una rapida
Si parlerà soprattutto chi soci del Gap. Canaletto no. C’è la borsa mini, con 500 ti esterni, la seconda uscita è uscita dalla crisi che ha colpito an-
delle iniziative natalizie In assoluto il prodotto più di- gr di pasta amato, 500 gr di stata ottima, oltre le aspetta- che questo settore». Soddisfatti i rap-
che vedranno protagoni- stribuito, grazie al prezzo passata e 1 Lt di latte Grana- tive, commentano dalla sede presentanti dei caseifici e delle asso-
sta il Centro storico du- conveniente, è stato il parmi- rolo, al costo di 1 euro e 60 di Rifondazione. ciazioni (Cia, Copagri, Legacoop,
rante il Consiglio della giano prodotto da un caseifi- centesimi. Oppure la borsa D’altronde quando si sof- Confcooperative e il Consorzio Terre
Circoscrizione mercoledì cio locale destinato alla chiu- media con in più il parmigia- fre economicamente e non si di montagna). Nel modenese i caseifi-
alle 20,45. Il consiglio in- sura a causa della costruzio- no al costo di sette euro e die- arriva a fine mese, assicurar- ci attivi sono 83 per una produzione
terveerrà anche su even- ne della Pedemontana. ci centesimi. E infine la bor- si un pranzo e una colazione che nel 2008 è stata di 580mila 785 for-
tuali modifiche ai criteri Al mercato di Rifondazio- sa maxi con parmigiano e di qualità, per qualche gior- me (- 3,34 per cento); nei primi 9 mesi
di ammissione ai nidi e al- ne è possibile trovare i gene- olio extra vergine d’oliva, co- no, a soli un euro e sessanta, del 2009 le forme prodotte sono oltre
le scuole d’infanzia. ri di prima necessità come sto? Dieci euro e dieci cente- non può che essere apprezza- 437 mila, quasi 5 mila in meno rispet-
pasta, olio, latte, conserve, simi. Una iniziativa che il to. (giovanni tizian) to allo stesso periodo del 2008.

DALLA PRIMA

La città invisibile
a personalizzazione sta, è un’altra: Modena può
L nuoce all’analisi e
spesso contribuisce a
intorbidire e deformare crite-
davvero, su ogni singolo pro-
getto, dividersi ogni volta in
un referendum pro o contro
ri di valutazione, prospettive l’assessore?
e concretezza. Evidentemen- E’ una trama ormai lisa,
te Sitta non è un Ufo, ma con mosse e contromosse pre-
espressione di un partito e di vedibili, scontate sia da una
una giunta che si ritrovano parte che dall’altra.
nella sua progettualità, visto Può essere che la visione
che lo hanno confermato. E di Sitta non piaccia alla città,
questo è stato ribadito pochi e questo nonostante l’appog-
giorni fa. Ecco dunque la vi- gio del suo partito e della
sione della Modena da giunta. Allora, politicamen-
230-250mila abitanti di Sitta e te, bisognerà prenderne atto,
quella di chi gli oppone le ac- se ci sono riserve. E in fret-
cuse di inutile, megalomane ta. Oppure può essere che a
gigantismo a spese di spazi Modena dispiaccia meno la
verdi, negozi di vicinato, vivi- ruvida concretezza del fare
bilità e un diverso stile urba- (certo sottoposta ad attente
nistico-architettonico. verifiche) rispetto al dibatti-
E’ un dilemma complesso, to che si trascina per mesi o
ed è giusto e legittimo che esi- anni.
sta, dal quale però la città de- In ogni caso, c’è un tempo
ve uscire. Pena correre il ri- anche per fare le cose, non
schio di condannarsi a un im- tutto è rinviabile all’infinito
mobilismo denso di dubbi, so- aspettando sempre “il me-
spetti, retropensieri, accuse glio che verrà”. Spesso il me-
e contro-accuse, veleni, anti- glio non arriva e ci si ritrova
patie politiche e personali. solo con una città invecchia-
Dal progetto ex-Amcm con ta aspettando. Nelle “Città in-
la torre, alle piazze rinnova- visibili” di Calvino c’è un
te, al parcheggio del Novi brano: «...la città sognata
Sad (con annessa, ma preve- conteneva lui giovane... Ora
dibile, sorpresa archeologi- invece nella piazza c’è il mu-
ca): queste le principali pro- retto dei vecchi che vedono
poste attualmente sul tappe- passare la gioventù, lui è se-
to e che fanno discutere. duto in fila con loro. I deside-
Dunque, che fare? Ma la do- ri sono già ricordi...».
manda vera, sottesa a que- Claudio Salvaneschi

Un viaggio nel mondo dei diamanti


C’erano molti modenesi sabato scorso alla gioielleria della
maison Pinomanna di Valenza sotto il portico Unicredit di
piazza Grande, e tra loro anche collezionisti, attenti alla pre-
sentazione di alcuni prestigiosi diamanti. La gioielleria ha or-
ganizzato un “viaggio” all’interno delle pietre preziose. Il no-
to slogan “un diamante è per sempre” non è dunque del tutto
inventato, come ha spiegato il gemmologo Pio Visconti che
ha tenuto una “lezione” sulla storia delle pietre lucenti.
DC5POM...............05.12.2009.............20:58:46...............FOTOC21

16 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 CRONACA DI MODENA GAZZETTA

UNIONCASA VOLONTARIATO E SERVIZI VIGILI DEL FUOCO

Alloggi per giovani coppie Massimo Giusti nominato nell’Acri Pd: nuove assunzioni
Sono riservati alle giovani lizzati da Unioncasa, la coo- Una nomina importante per il vicepresidente della Fonda- La finanziaria può essere un’occasione per
coppie i quattoridici alloggi perativa edilizia che aderi- zione Cassa di Risparmio di Modena. Massimo Giusti, infat- dare una risposta ai cronici problemi dei vigi-
in affitto a canone agevolato sce a Confcooperative Mode- ti, è stato nominato Presidente della Commissione volonta- li del fuoco. Lo sostengono il senatore Giulia-
e a prezzo bloccato per quat- na, gli appartamenti rientra- riato, CSV, servizi alla persona dell’Acri, l’associazione che no Barbolini e il deputato Ivano Miglioli che
tro anni disponibili o in co- no nell’elenco che dalle 12 di raggruppa tutte le fondazioni di origine bancarie d’Italia. raccolgono l’appello lanciato in occasione di
struzione a Limidi di Soliera, lunedì 14 dicembre sarà pub- Giusti, 42 anni, da sempre impegnato nel terzo settore e nel Santa Barbara dai sindacati al governo e al
San Prospero sulla Secchia e blicato sul sito www.inter- mondo cattolico, è chiamato a rafforzare il ruolo specifico Parlamento affinchè i pompieri siano messi
San Vito di Spilamberto. Rea- cent.it. Massimo che le fondazioni rivestono nei settori del volontariato e dei nelle condizioni di operare al meglio.
Giusti servizi alla persona. Per Modena una grande opportunità.

Con Regione, Provincia e ambientalisti un convegno sul futuro delle zone di pianura che costeggiano il corso del fiume La classifica di Confindustria

Secchia, l’opportunità del parco regionale Province e sviluppo,


Ribadita la necessità di rispettare e far coesistere esigenze molto diverse sul territorio Modena al 9º posto
Un parco regionale sul Sec- sformato gli alvei dei fiumi chi vuole ripristinare alme- Modena è la nona provincia d’Ita-
chia? Un’opportunità, certo, in gruviera o l’utilizzo mas- no un minimo di equilibrio lia nella misurazione dello sviluppo.
ma anche una sfida per man- siccio delle zone demaniali ambientale sul Secchia? «Io Lo dice la speciale classifica stilata
tenere sul serio quelle pro- per aree industriali anche in mi ricordo di quando andavo da Confindustria. Resta alto il diva-
messe di tutela del territorio zone a rischio di alluvioni, a fare il bagno nella spiagget- rio tra Nord e Sud nello sviluppo eco-
di pianura che sino a ora so- danno conto di uno sfrutta- ta del Ponte Alto - ricordava nomico e sociale. Tra le due aree del
no rimaste troppo spesso sul- mento intensivo che non è ieri Alberto Mazzoni, ex as- Paese - secondo lo studio di Confindu-
la carta. più possibile cancellare. sessore provinciale dei Verdi stria sugli indicatori economici e so-
E’ stato questo il filo con- «Se vogliamo coniugare lo prima dell’uscita dalla coali- ciali che analizza tra gli altri i posti
duttore del dibattito a più vo- sviluppo con le esigenze di zione di cui faceva parte - Og- di lavoro, depositi bancari, grande di-
ci promosso da Italia Nostra, protezione dobbiamo essere gi non è più possibile perchè stribuzione, consistenza delle impre-
Legambiente e Wwf, patroci- realisti - ha spiegato l’asses- a parte i danni maggiori c’è se, spese per spettacoli e esportazio-
nato dalla Consulta per l’Am- sore Zanichelli - Il nostro ob- una distruzione sistematica ni - ci sono 42 punti di divario. A fron-
biente, che ha messo ieri at- biettivo è quello di aggiunge- e quotidiana fatta di manca- te di una media del Paese pari a 100 il
torno allo stesso tavolo i rap- re alla rete di parchi naziona- ta manutenzione. Ad esem- Nord può contare su un indice di
presentanti della Regione li sul territorio della regione pio, se si tratta di togliere la 114,9 mentre il Sud si ferma a 72,2.
(l’assessore Lino Zanichelli), altre aree sotto tutela. Da vegetazione che potrebbe Confindustria evidenzia come il diva-
della Provincia (l’assessore questo punto di vista il Par- ostruire le acque in caso di rio sia ancora più ampio se si guarda
Stefano Vaccari) tecnici del- quando si parla di un parco, co fluviale del Secchia po- piena si fa solo una volta la graduatoria per regioni, ma soprat-
le due istituzioni e una nutri- anche se di valenza solo re- trebbe evolversi e duventare ogni tanto e facendo sparire tutto per province. Se la Regione più
ta pattuglia di ambientalisti. gionale e in zone così sfrutta- un vero e proprio parco re- anche quegli alberi che sono sviluppata risulta la Val d’Aosta con
Non ci sono stati scontri te come quelle a ridosso dei Una veduta gionale mettendo insieme esi- decisivi per mantenere fer- un indicatore di 132,8 e la più arretra-
ideologici sull’obbiettivo da fiumi, non è più possibile sal- della riserva genze diverse e spesso non fa- me le sponde del fiume. E poi ta la Calabria con 66 la distanza di-
raggiungere, anche se ognu- vaguardare un ambiente ori- del parco cilmente conciliabili». ancora, c’è tanto interesse venta incolmabile tra la prima pro-
no dei due schieramenti ha ginario, rurale, dominato dal- fluviale Secchia Già, come mettere assieme per gli inerti da edilizia, mol- vincia (Milano, con 138,6) e l’ultima
ribadito le sue priorità. Nè le coltivazioni. Le escavazio- chi prende ghiaia e sabbia to redditizi, ma chi toglie i li- che resta Vibo Valentia (a 54,1). Ro-
poteva essere diversamente: ni di ghiaia che hanno tra- ovunque e comunque con mi accumultati?» (s.c.) ma (118,1) esce dalla top ten.

Professioni Carriere
RICERCA PERSONALE QUALIFICATO RICERCA PERSONALE QUALIFICATO RICERCA PERSONALE QUALIFICATO RICERCA PERSONALE QUALIFICATO RICERCA PERSONALE QUALIFICATO
A. MANZONI & C.

A. MANZONI & C.
& &

Domenica 6 dicembre 2009


A. MANZONI & C.

RICERCA PERSONALE QUALIFICATO RICERCA PERSONALE QUALIFICATO RICERCA PERSONALE QUALIFICATO RICERCA PERSONALE QUALIFICATO RICERCA PERSONALE QUALIFICATO

Autolinee dell’Emilia Spa, società cui è


affidata la gestione di servizi di trasporto

AGECREDIT srl
pubblico locale su gomma di Reggio Emilia
e Provincia, valuta candidature per la
Azienda austriaca con 45 anni
formazione di una graduatoria ad uso
MIRO’, AGENZIA DI RECUPERO CREDITI RICERCA ESATTORI azienda leader nella gestione
del credito, seleziona interno per possibili future assunzioni
di autisti (operatori d’esercizio).
di esperienza a gestione
PER RECUPERO DOMICILIARE IN PROV. DI REGGIO EMILIA.
n° 2 agenti esattivi familiare
L’offerta è rivolta ad entrambi i sessi, anche prime esperienze. sulle province di Modena Gli interessati possono trovare i dettagli
Inviare C.V. dettagliato e consenso al trattamento dei dati personali
d. lgs 196/03 - Tel: 0513768100 - Fax: 0516245424
e Reggio Emilia.
Inviare CV a:
risorseumane@agecreditsrl.it
della procedura, e le modalità con cui
proporre la propria candidatura, sul sito
web www.aespa.it. La scadenza
seleziona per l’anno 2010
E-mail: amministrazione@mirosrl.net Fax 0547.304741 è il giorno 14 dicembre 2009 compreso.
VENDITRICI/VENDITORI
Az. pediatrica cerca (con o senza esperienza)
A.MANZONI & C. S.p.A. informatore
Gruppo Editoriale l’Espresso
www.manzoniadvertising.com
medico
per RE-PR-ed alcune mic. di MO.
€ 8.080.- al mese
La A. Manzoni & C Spa è la concessionaria di pubblicità esclusiva dei mezzi del Gruppo l’Espresso Offresi Fisso+ provv
e di un gruppo di Editori Terzi. Riconosciuta tra le prime concessionarie nel mercato pubblicitario italiano + rimb. spese ed auto aziendale. Noi offriamo:
con i suoi 960 dipendenti e agenti sul territorio nazionale è una garanzia per chi vuole investire nell’ambito Inviare CV con foto
della comunicazione. " Appuntamenti prefissati
curriculum@pediatrica.it
Cosa cerchiamo Fax 0586/445508 " Senza investimento proprio
" Preparazione nel nostro centro di
SALES ACCOUNT cercasi GOVERNANTE
formazione
per la filiale di Modena preferibilmente del luogo, " Concrete possibilitá di carriera
45-65 anni, libera da impegni
Ricerchiamo venditori diplomati o neolaureati, brillanti e responsabili con spiccate capacità relazionali che familiari, buona presenza,
buone capacità di gestione
Per fissare un colloquio chiamare da
dimostrino costanza e tenacia nel raggiungimento degli obiettivi.
È richiesta una precedente esperienza di vendita di prodotti o servizi alle aziende. delle attività domestiche, lunedì a venerdì dalle ore 08:30 alle 12:30
ampia disponibilità, vitto
Cosa offriamo e alloggio, automunita.
al numero 0532 - 903935
" la possibilità di entrare in una grande azienda innovativa e che da sempre forma i migliori venditori del Contattare ore ufficio La ricerca è rivolta a uomini e donne ex L. 903/77 e in osservanza del Dlgs. 196/03 artt. 7/13/23.

settore; 3316833390
" un importante compenso provvigionale con erogazione di anticipi mensili;
" corposi incentivi al raggiungimento degli obiettivi richiesti;
" mandato Agente Enasarco. Le opportunità
PER INSERZIONI OFFERTE DI LAVORO CONTATTARE: non aspettano!
Come contattarci
Ai candidati interessati preghiamo di inviare un curriculum vitae con il consenso al trattamento dei dati Gazzetta di REGGIO EMILIA: sbedini@agenti.manzoni.it
personali alla sezione “lavora con noi” di www.manzoniadvertising.it
rispondendo all’annuncio Sales Account di interesse, oppure inviare una mail al riferimento sotto indicato. Tel. 0522/233426 - Fax 0522/232082
annunci, news e strumenti
Modena (rif. SA Mo) - mail: spanico@manzoni.it Gazzetta di MODENA: agandolfi@agenti.manzoni.it per chi cerca e offre lavoro

Afferrale su
Le ricerche sono rivolte a uomini e donne (L 903/77). Tel. 059/2917903 - Fax 059/351487 www.miojob.it
DCNPOM...............05.12.2009.............20:27:22...............FOTOC24

GAZZETTA CRONACA DI MODENA DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 17

I PROBLEMI DELLA DIOCESI 3° Anniversario

Chiese, un patrimonio in degrado


Centinaia di edifici religiosi abbandonati a se stessi, mancano i fondi
di Saverio Cioce
E’ arrivato in Curia pochi giorni fa, sperando in un mi-
racolo per salvare quello che resta di una piccola pieve
di montagna. Ma nonostante la comprensione e il buon
cuore di chi gli stava davanti è tornato a casa con l’ani-
ma in pena; per salvare le chiese abbandonate non ci so-
no fondi nè persone disponibili a rimettere mano alle an-
tiche pietre dimenticate dagli uomini.

«Ormai non tornano più


neanche quelli che sono emi- Qui a fianco una piccola chiesa su
grati mezzo secolo fa, scesi via Vignolese bisognosa di restauri
in pianura negli anni Sessan- Sotto la chiesa del Carmine in via
ta - si è lamentato il presule S.Giovanni del Cantone
quando ha DOMENICO LANCI
varcato il
portone di Ispettore di Polizia
corso Duo-
mo - Fin che
Ti ricordano sempre tutti i tuoi cari.
c’erano loro,
almeno d’e- Domani Lunedì 7 Dicembre alle ore 7,30
state le bor- sarà Celebrata una S. Messa in suffra-
gate tornava- gio nella Chiesa Parrocchiale di San
no a vivere. Francesco (Piazzale S. Francesco).
Ora sono
morti o trop- Modena, 6 dicembre 2009
po vecchi On. Fun. GIANNI GIBELLINI
per viaggia- Modena
re e i figli P. zza S. Agostino, 331
Tel. 059/225243
non hanno più nessun lega- dobbiamo fare scelte doloro- Il censimento dei beni ab- sco, bisognosa di restauri. dipinto un affresco, ma i sol-
me con quei territori». se per selezionare le spese in- bandonati o non più usati da «Sapesse quante spese oc- di non bastano mai. Del re-
Dall’Appennino alla Bassa dispensabili nelle chiese con decenni ormai non è più rin- corrono oggi per mettere a sto che altro potrebbero fare
sono centinaia i luoghi, una un grande valore religioso o viabile. Con ogni probabilità posto anche una semplice i tecnici delle Soprintenden- 5° Anniversario
volta consacrati, che oggi so- artistico - incalza Garuti - sarà una delle questioni più chiesetta - sospira Garuti - Bi- ze? Molto spesso arrivano a
no vuoti, abitati solo da pic- Per le altre speriamo nella importanti che si troverà sul sogna tener conto degli inter- Modena da Bologna e chiedo-
coli animali che riescono a Provvidenza: che altro pos- tavolo il prossimo vescovo venti antisismici, della sicu- no un passaggio per raggiun-
trovare rifugio tra una crepa siamo fare? C’è la Fondazio- anche se fino a oggi il ruolo rezza del cantiere e di quella gere le località più sperdute,
e l’altra. E se in diverse dio- ne Cassa di Risparmio che ci di grandi elemosinieri lo han- degli impianti elettrici che visto che la loro amministra-
cesi le Curie hanno deciso di dà una grossa mano ma più no avuto gli uomini della devono essere a norma. I co- zione non ha neppure i fondi
mettere in vendita gli anti- di tanto non possiamo fare Fondazione Cassa, che han- sti vanno alle stelle e a noi per la benzina.
chi edifici in rovina per man- perchè il patrimonio è ingen- no stanziato 3-4 milioni al- tocca rifare i conti tante vol- Il calo delle vocazioni reli-
canza di fondi, a Modena te. l’anno e anche più per siste- te per starci dentro». giose poi finisce per essere il
manca ancora un censimen- Prendiamo il caso di Ca- mare le emergenze più gravi Poi c’è la Soprintendenza colpo di maglio che silenzio-
to completo. stellaro, che oggi è una fra- e urgenti. ai Beni Artistici, priva di fon- samente demolisce ogni gior-
«Quanti siano di preciso zione con pochissimi abitan- Così è stato ad esempio per di ma provvida di segnalazio- no quello che resta di un ric-
non lo sa nessuno, non esisto- ti e che era molto più impor- la chiesa di Gainazzo di Roc- ne sugli edifici sacri, sui qua- co patrimonio di fede e di
no stime aggiornate - sospira tante e popolosa di Sestola si- camalatina, dove 300 mila eu- dri e sulle sculture lì conser- passioni civiche. Così, se fi-
Giorgio Garuti, l’Economo no all’inizio dell’Ottocento; lì ro sono serviti a ripianare vate che sono un patrimonio no ad alcuni decenni fa era
della nostra diocesi - Il caso è stato necessario interveni- l’80% della cifra necessaria enorme della ricchezza arti- prassi comune donare le pan-
dell’anziano parroco è tutt’al- re perchè è ricca di opere ai lavori, o a Roccapelago. stica nazionale. Il guaio, per che in chiesa e incidere il no-
tro che isolato, ogni settima- d’arte che non potevano esse- Ma anche a Modena le cose i parroci e per chi deve man- me delle famiglie dei benefat-
na arrivano appelli per salva- re lasciate andare in malora. possono precipitare da un tenere gli edifici, è che le se- tori, oggi non esiste più nes-
re edifici ormai abbandonati Lo stesso discorso vale per momento all’altro: così la gnalazioni arrivano sempre suno che possa raccogliere
a sè stessi. Noi abbiamo po- Renno di Pavullo, un tempo Fondazione Cassa mette ma- a stretto giro di posta: viene la buona volontà di chi non
chi fondi e con quelli a dispo- molto più importante di quel- no al salvadanaio, com’è sta- raccomandato di riparare un accetta la malinconia di una
sizione riusciamo a malape- lo che oggi è il capoluogo del to per il milione di euro arri- tetto, un’infiltrazione che corrosione quotidiana. E se
na a governare la manuten- Frignano». vato alla chiesa di S.France- danneggia l’intonaco su cui è il caso della chiesa di Monte-
zione delle 243 chiese parroc- bonello è da manuale, per il
chiali di nostra competenza, riuscito recupero degli affre-
escluse Carpi e Sassuolo ov-
viamente. I cambiamenti di
OGNI ANNO DUE, TRE OFFERTE schi che hanno coinvolto tut-
ta la comunità, sono decine i
MAURIZIO BELTRAMI
popolazione hanno cambiato
completamente la geografia
dei nostri insediamenti. An-
che l’edilizia sacra ha dovuto
Oratori “in regalo” alla Curia dai privati conventini, le chiesette spar-
se sui poggi, le edicole sacre
e le pievi che si sgretolano,
da tempo orfane di preghiere
Il tempo passa ma tu ci manchi sempre
di più.
SALLY e ANGELO BELTRAMI
fare i conti con tutto questo. In media arrivano due o tre all’anno, via Ganaceto, ormai senza frati, è diventato e di attenzioni. A Fanano ad
Lo spopolamento della mon- ogni anno. Sono le offerte di cappelle o chie- un condominio di lusso, ci sono fabbricati esempio ci sono otto chiese Modena, 6 dicembre 2009
tagna ha trasformato borghi se private, appartenenti ad antiche fami- più piccoli che possono essere riconvertiti per altrettante parrocchie
un tempo fiorenti in paesi ab- glie, che gli eredi non hanno più tempo, vo- a usi diversi. Dietro la sede dell’Ausl in con un solo parroco e un aiu-
bandonati; prima erano ric- glia e denaro per curare. S.Giovanni del Cantone l’antica chiesa del tante: come riuscire a garan-
chi di fedeli con generosi be- «Vogliamo regalare alla diocesi il nostro Carmine che si vede dalla strada è stata re- tire almeno la messa domeni-
nefattori che provvedevano edificio sacro - scrivono al vescovo - Non staurata dai nuovi proprietari. cale in ogni frazione?
alle necessità materiali delle chiediamo nulla per noi e quello che decide- Ma che succederebbe se a comprare i vec- Tanti sacerdoti arrivano
parrocchie». rete di fare non troverà nessuna opposizio- chi edifici fossero altre confessioni che li dall’Europa dell’Est o dall’A-
Non ci sono più braccia ni da parte nostra». Poche righe o lettere trasformano in edifici per il loro culto? C’è frica e reggono più parroc-
per la vigna del Signore in- elaborate ma lo sostanza è identica: «Tene- chi già paventa l’inimmaginabile, ex chiede chie, com’è il caso di don De-
somma, e nemmeno capima- tevi la chiesa, non ce ne occupiamo più». trasformate in moschee, evento frequentis- smond che si occupa di Ligor-
stri che prendano a cuore te- Dalla curia arriva sempre la stessa rispo- simo nei secoli passati, a cominciare dalla zano, Montagnana e Rocca
stimonianze ricevute in ere- sta cortese: «Non abbiamo fondi sufficienti cattedrale di Costantinopoli, Santa Sofia, di- S.Maria. Ma anche loro devo-
dità dal passato. Arriverà an- per mantenerla». E’ possibile dunque che ventata la più grande moschea di Istambul. no concentrarsi sull’indi-
che per Modena il momento edifici minori e non più dedicati al culto Oggi però chi se la sentirebbe di cedere ai spensabile, le messe e i sacra-
di mettere i campanili in ven- possano essere rivenduti ai privati? Se a musulmani d’Italia una vecchia chiesa sul menti per i fedeli, prima an-
dita, com’è accaduto altrove? Modena l’ex convento dei Francescani in punto di crollare? (s.c.) cora di vecchie pietre cono-
«Non abbiamo alternative, sciute da pochissimi.

Modena può vantare an-


che un importante patrimo-
nio di chiese comunali a cui
Per le comunali a pagare è la città Non vanno dimenticate le
altre chiese comunali: quella
del Voto, eretta dopo il 1630
deve provvedere con propri A carico della collettività gli interventi urbanistici per l’edilizia sacra per ringraziare della fine del-
fondi. In tutto sono otto e rac- la peste ricodata dal Manzo-
chiudono tesori d’arte anche bisognosi di cure attente. vano arrivare la pioggia sul dici affondavano nel muro ni che flagellò Modena senza
se non sempre i cittadini, L’alternativa è quella del pavimento a ogni temporale. perimetrale. Poi da piazza pietà, quella di S.Giacomo a
quando si fanno il segno di Tempio Monumentale, co- Un’incuria, quella del Comu- Grande sono arrivati i fondi Pieve di Colombaro, S.Maria
croce entrando nelle navate, struito a cavallo della Prima ne, documentata da un’in- necessari menttendo insie- della Pomposa dove fu parro-
sanno che l’edificio appartie- Guerra Mondiale e dedicato chiesta e dalle foto pubblica- me tanti stanziamenti anche co Ludovico Antonio Murato-
ne alla comunità cittadina. ai caduti modenesi. Dodici te dalla Gazzetta in cui ap- per la sicurezza e la ‘riqualifi- ri. E poi ancora S.Antonio
I problemi di manutezione anni fa aveva vistose crepe parvero le immagini di un cazione’ della zona, rifacen- (S.Lazzaro), S.Agostino,
esistono anche per questi edi- nella cupola, che ne metteva- enorme albero di fico cresciu- do persino il piazzale con cu- S.Barnaba e S.Biagio in via
fici sacri antichi di secoli ma no a rischio la stabilità e face- to sul tetto della chiesa: le ra- betti di porfido in ogni lato. Emilia.
P10POM...............05.12.2009.............18:17:37...............FOTOC24
P11POM...............05.12.2009.............20:52:45...............FOTOC21
P12POM...............05.12.2009.............18:16:50...............FOTOC21

2152M66.cdr

2302M67.cdr
Via Scaglia Est, 43 - Modena
Tel. 059/291791

3152M68.cdr

VENDESI a Prato Drava in comune di


San Candido (BZ) Rustico da ristrut-
turare in zona agricola ca 300 mq.
Info e foto casettaloreto@yahoo.it tel.
047 4710026.

3281625340 Modena novità! Coreana


dolce, completissima, massaggi.
Preliminari da impazzire.
BELLISSIMA bionda pratica massag-
gi completi per ogni tua esigenza.
345 6296681.
CARPI: novità. Bambolina acqua e sa-
pone, prosperosa, raffinatissima,
dolce. Tel. 3345407641
DX1POM...............05.12.2009.............19:26:07...............FOTOC21

GAZZETTA CRONACA DI MODENA DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 21

AL CAFFE’ CONCERTO MARTEDI’ IN PIAZZA GRANDE PONTE DELL’IMMACOLATA NELLA GIORNATA DI DOMANI
Asta con Pinardi e Bruno Omaggio alla Madonna Cup, servizio ridotto Atcm, uffici chiusi
Oggi, alle 17, al Caffè Concerto, si terrà l’a- Martedì, in occasione della Festa del- Domani alcuni Cup dell’azienda Usl Atcm informa gli utenti che nella
sta di beneficenza promossa dal Consorzio la Madonna il corpo dei Vigili del Fuo- ridurranno l’orario di apertura o saran- giornata di domani alcuni uffici di servi-
Antiquari di Modena e dalla onlus Alice, as- co onorerà con un mazzo di fiori la sta- no chiusi. Il Cup presso il poliambulato- zio al pubblico resteranno chiusi o sa-
sociazione che si batte per prevenire l’ictus tua della Madonna sulla facciata del rio di via del Pozzo sarà aperto dalle ranno aperti solo parzialmente. L’uffi-
cerebrale. Oltre a oggetti di antiquariato di Municipio. L’omaggio sarà portato in 7.30 alle 13. Bisogna rammentare che ci cio affissioni resterà aperto per l’intera
pregio, saranno messe all’incanto anche due “quota” dai vigili del fuoco mediante sono diverse alternative al Cup per pre- giornata (a Carpi chiuso); gli uffici dire-
maglie firmate dei giocatori del Modena, Pi- una scala aerea alle 19,15 al termine del- notare visite ed esami. E’ possibile uti- zionali di strada Sant’Anna 210 saran-
nardi (nella foto) e Bruno. Gli organizzatori la S. Messa celebrata in Duomo. Se- lizzare il call center “Teleprenota” (848 no chiusi per l’intera giornata; la bi-
invitano i modenesi ad essere presenti nume- guirà la benedizione del vescovo alla 800 640 da telefono fisso e 059/2025050 da glietteria di Formigine sarà aperta solo
rosi e a partecipare alla manifestazione. città. cellulare) o recandosi in farmacia. al mattino.

Tante iniziative nel prossimo week-end per la maratona contro le malattie genetiche APPUNTAMENTI

Telethon, Modena in prima linea STELLE PER L’AIL


Come è tradizione fino a mar-
tedì è in programma l’annua-
le iniziativa dell’Ail che da
ventuno edizioni fa appello
Rossella Tupler: «Grazie a questi fondi la ricerca può continuare» alla solidarietà di tutti. L’Ail
offrirà, grazie all’impegno di
Prenderà il via venerdì per con- pagna che festeggia quest’anno il migliaia di volontari, in 3700
cludersi domenica, la Maratona suo ventesimo anniversario. piazze italiane, oltre 800mila
TACCUINO Telethon, campagna per la raccol- «Giunto al ventesimo anno - affer- Stelle di Natale a chi verserà
ta fondi da destinare alla ricerca ma il sindaco di Modena, Giorgio un contributo minimo asso-
- Farmacie contro le malattie genetiche. E, Pighi - l’iniziativa dimostra gran- ciativo di 12 euro, diventan-
turno settimanale e festivo anche a Modena, numerose sono de vitalità. Più la ricerca va avan- do così “Sostenitore” dell’As-
(ore 8-20): Collegio, via Emi- le iniziative a sostegno della cam- ti più aumentano le speranze». sociazione italiana contro le
lia centro 151; Santa Cateri- leucemie, i linfomi e il mielo-
na, viale Muratori ang. Me- Tanti gli appuntameti mo- acquistare a fini di donazio- Coldiretti che metterà a di- pubblici diminuiscono - affer- ma. Ad ogni “Sostenitore”
daglie d’Oro; Com. Gram- denesi. Sabato, alle 10, pres- ne al costo di 5 euro un om- sposizione i “sacchetti della ma Rossella Tupler, ricerca- sarà destinato un opuscolo
sci, via Gramsci 45; Com. so la Tenda, il concerto de “I brello e/o una sciarpa per 15 bontà” di prodotti del territo- trice Telethon - Laboratorio in cui si illustrano le finalità
Villaggio Giardino, via Pa- Delfini” per i ragazzi dell’isti- euro. Alle 20.30 invece con- rio devolvendo il ricavato al- Miogen-Lab E. Ferrari di Mo- associative. Per conoscere
steur 21; tuto F. Selmi. Alle 14.30, inve- certo degli auguri, presso la la ricerca; maratona del fi- dena - la raccolta fondi è sta- quali sono le piazze si può
notturno (ore 20-8): Com. ce, la Banda cittadina di Mo- parrocchia di Campogallia- tness presso il Cus di Via bile da tre anni. È importan- chiamare il numero
del Pozzo, via Emilia est dena sfilerà per la Via Emi- no, con la “Giovane Ensem- Campi e “Contesto live te che aumenti affinchè la 06/70386013 o visitare il sito
416; Madonnina, via Walter lia per giungere alla sede le”, formazione di giovani al- band”, esibizione di gruppi buona ricerca vada avanti. www.ail.it. Sarà possibile so-
Tabacchi 5. Bnl (partner da 18 anni dell’i- lievi della scuola musicale musicali giovanili locali orga- Noi a Modena abbiamo costi- stenere l’Ail inviando un
- Guardia medica niziativa e che terrà le pro- Banda cittadina. Domenica nizzata dalla Siae di Castel- tuito il registro nazionale di sms di 2 euro al 48545.
nott., pref. e fest. telefono prie sedi aperte sabato e do- sarà la volta del pranzo bene- franco. Oltre a ciò per dona- distrofia muscolare facio sca-
059.375050 menica fino alle 20 per chiun- fico promosso dal circolo Ar- re sarà possibile inviare al polo omerale, diventando MUSICA LIVE
- Consegna farmaci a do- que voglia donare). In Piazza ci Scaramelli di Maranello. 48548 un sms al costo di 2 eu- punto di riferimento naziona- Oggi, dalle 15.30 fino a mezza-
micilio, urgenti, tutti i giorni Matteotti, inoltre, sarà alle- E ancora: banchetti raccol- ro o chiamare da rete fissa le e questo grazie al finanzia- notte, al circolo Vibra di via
(8.00 - 20.00): Avpa, tel. stito un tavolo per la raccol- ta in diversi centri commer- donando dai 5 ai 10 euro. mento di Telethon». (felicia IV Novembre 40, è in pro-
059.343.156 ta fondi, dove sarà possibile ciali; Campagna Amica di «Mentre i finanziamenti buonomo) gramma una maratona musi-
- Medici week-end cale live per sostenere la rea-
MeMo3, via S.Giovanni Bo- lizzazione di una scuola nel
villaggio africano di

Country life, una domenica d’oro


sco 226-228, 059-373048
(sab/pref. 10-15.30, dom/fe- VIA BARCHETTA Muyeye, in Kenia. Sul palco,
st. 10-15); Mdf, via Rainusso tra gli altri, Cecco Signa, Ju-
138/a, 059-334476 (sab/pref.
15.30-19, dom/fest. 9.30-13
Maxi-presepe lies e gruppo Yaakar del Se-
negal, Namastè, Gappa, Do-
15.30-19)
- Visite specialistiche E per i lettori oggi in regalo altri 5 inviti omaggio costruito do Reale e tanti altri.

prenotazione: Tel&prenota
848.800.640; Cup, via S. Gio- MODENA. Prosegue “Country Life”, mer- in quattro mesi CAMMINATA
Prende il via oggi il program-
20COUP.cdr

NUOVA

vanni Cantone 23; Poliambu- cato nazionale del vivere country a Mode- ma della 32ª edizione delle
latorio, via del Pozzo 79. na Fiere. Oggi la Gazzetta regala biglietti QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE
MODENA.E’ costato “Camminate nei quartieri
- Dentista dom. 6 dicem- gratis. Le prime cinque persone che dalle Vi invita a quattro mesi e mezzo di la- della città”. Oggi la cammina-
bre: (ore 10.00-13.00): studio 10 di questa mattina, consegneranno il voro extra a una coppia di ta è organizzata dal circolo
associato Dallari-Rovatti, coupon (a fianco) nella nostra redazione artigiani del quartiere Ma- del dopolavorio ferroviario e
v.le Verdi 59 - Modena - tel.
059/241029-340/8615891.
di via Ricci 56, riceveranno il pass. Country Life donnina che lo hanno co-
struito utilizzando ritagli
dalla bocciofila Piazza D’Ar-
mi e porterà tutti gli iscritti
- Veterinario turno nottur- Tra le tante iniziative in UNO STILE DI VITA IN MOSTRA di legno di recupero, sac- lungo le vie del centro cittadi-
no e festivo: tel. 059.311.812 programma oggi spicca, nel 18ª EDIZIONE chi di iuta e quattro quin- no. La partenza è fissata alle
- Distributori carburan- padiglione A, in uno spazio Qui a fianco tali di stucco per il carton- 9 in via Nicolò dell’Abate 46.
te domenica 6 dicembre: suggestivamente definito, il tagliando MODENAFIERE gesso. Si tratta di un pre-
Agip Emilia Ovest 374; Agip “Gold Event” che espone ar- da ritagliare 3 - 8 DICEMBRE 2009 sepe realizzato su una su- INQUISIZIONE
Buon Pastore 187; Agip via te, moda e design di un pre- e consegnare perficie di 40 metri qua- Rappresentante della pubbli-
Nonantolana 1070 (gpl); sente eccellente, fatto di ma- in redazione orari: 4-5-7- DICEMBRE DALLE 10 ALLE 23; drati, impiegando oltre ca accusa e avvocato della di-
Agip, complanare Einaudi terie preziose, fatture ricer- per ritirare 6 E 8 DICEMBRE DALLE 10 ALLE 20 400 lampadine e 20 fari. fesa esporranno le loro arrin-
895; Erg via La Marmora cate, forme capaci di stupire. i 5 biglietti Gli artefici, i coniugi Ri- ghe come un vero procedi-
I PRIMI 5 LETTORI CHE QUESTA MATTINA DALLE 10 -
157; Esso via Albareto 599; Qualche esempio: c’è un’a- omaggio PRESENTERANNO QUESTO TAGLIANDO ALLA
va, lo hanno chiamato mento giudiazrio ma l’impu-
Esso strada per Campogal- zienda nata a Cremona alla REDAZIONE DELLA NUOVA GAZZETTA DI MODENA IN “Presepe tra la gente”, tato che sarà anche processa-
liano 158; Q8 via Giardini fine dell’Ottocento, che rea- VIA RICCI 56 RICEVERANNO UN BIGLIETTO OMAGGIO proprio perchè collocato, to oggi è l’Inquisizione. Occa-
1171 (gpl e metano); Q8 via lizza cornici, complementi di PER L'INGRESSO GRATUITO ALLA MANIFESTAZIONE. non in una chiesa o in un sione per l’iniziativa “Proces-
Morane 338; Q8 Nuova arredo, boiserie, con gli stes- museo, ma su via Barchet- so all’Inquisizione”, che si
Estense 102; Shell via Ovi- si materiali e le tecniche di sche e motivi decorati art dé- vorati a telaio, a tombolo e al- ta 159, una via molto fre- terrà nella sala conferenze di
dio 251 (Grandemilia); Shell quel tempo. Legno pregiato co, colori ottocenteschi appli- l’uncinetto da artigiane con quentata. L’inaugurazio- piazzale Redecocca alle 16, è
via Emilia Est 1050; Total di ciliegio di Slavonia e di ti- cati ad elementi di gusto ba- anni di esperienza. Orari di ne ci sarà martedì, alle la presentazione del libro di
via Formigina 74; Tedeschi- glio, decorato a lacca o a pa- rocco. Ci sono anche gioielli visita: oggi dalle 10 alle 20, 10.30 alla presenza di Gior- Gianni Braglia “L’Inquisizio-
ni via Vignolese 1053. stiglia, dipinto con pigmenti preziosi, fatti con fili d’oro e domani dalle 10 alle 23, mar- gio Pighi e Alberto Cirelli. ne a Modena nell’età moder-
naturali. Forme seicente- d’argento, nagistralmente la- tedì dalle 10 alle 20. (n.c.) na. Benevola o crudele?”.

LIBRO DI MARINI
LIBERAMENTE Alle 17.30 di oggi, al Centro
studi Muratori di via Castel-
di Franco Fondriest ricordiamo quella di San maraldo 19, è in programma

«L’ unica chiesa che illumi-


na è quella che brucia»; que-
La legge non è uguale per tutte le religioni Faustino negli anni Sessan-
ta, quando la consapevolezza
del valore storico era ben
la presentazione del libro di
Anita Marini intitolato “Una
scarpa di un colore una di
sta frase, oramai da diversi sce libertà di culto che, a mio nella massima trasparenza do in molti casi piccole comu- più bassa di oggi; e poi, in un altro...ma dove sta il ben
mesi a dire il vero, compare parere, vuol anche dire po- ed ufficialità e non in luoghi nità Piacerebbe quindi, sape- tempi più recenti, quella di dell’intelletto?” (Ed. Il Fiori-
stampata su diversi muri di ter disporre di luoghi dove le più o meno precari. O forse i re dove è finito il progetto S. Caterina,’’caduta’’ in una no). Introduzione di Walter
Carpi. Perché nessuno prov- diverse comunità possano ce- magrebini (perché è preva- della nuova moschea, presen- notte e di cui è rimasto solo Boni.
vede a farla cancellare? La lebrare le loro cerimonie. In lentemente di questi che si tato con grande evidenza, il campanile; è invece dei
nostra indifferenza è arriva- concreto, credo che abbiano parla) vanno bene solo come qualche anno fa, sulla stam- giorni d’ oggi, l’ abbattimen- UN CORSO IRECOOP
ta a tanto? diritto ad ottenere, in ogni co- “forza lavoro”, sia a destra pa in occasione della visita to della chiesa del villaggio E’ stato prorogato fino a ve-
mune, un luogo dove costrui- che a sinistra? del Sindaco Pighi alla comu- artigiano: il valore storico nerdì il termine per l’iscrizio-
*** re, a loro spese, i loro luoghi nità islamica. O si applicano era pari a zero, ma il valore ne al corso per tecnico delle
di preghiera. E’ del tutto evi- *** metri di giudizio diversi a se- simbolico era grande. Ora vendite con competenze in
Il gioco dei quattro cantoni dente che deve trattarsi di conda della “simpatia” che le che si progetta il futuro del servizi e prodotti energetici.
era molto in voga nei passati luoghi destinati alle attività A Modena, non ci sono solo diverse comunità religiose villaggio artigiano con la L’attività formativa è rivolta
decenni, ma sembra ritorna- religiose e non a propaganda chiese cattoliche; infatti, gli godono? messa in movimento di in- a dodici diplomati residenti
to in auge tra i sindaci dei co- politica, o ad iniziative che evangelici, gli ortodossi, i te- gentissimi investimenti, in Emilia-Romagna, occupati
muni di Formigine, Maranel- nulla hanno a che fare con la stimoni di Geova, i Mormoni *** qualcuno ripenserà a quell’ o in mobilità/cassa integra-
lo, Fiorano e Sassuolo. For- religione ma questo si può hanno luoghi di culto, senza abbattimento, mal digerito zione. Il modulo di iscrizione
se, non hanno letto bene la certamente ottenere più facil- che nessuno abbia mai avuto Chiese costruite e chiese dalla popolazione, per far po- è disponibile consultando il
Costituzione laddove garanti- mente quanto tutto avviene nulla da obiettare, pur essen- abbattute; tra queste ultime sto a delle villette? sito www.irecoop.it.
P13POM...............05.12.2009.............18:16:13...............FOTOC24
DP1POM...............05.12.2009.............20:54:18...............FOTOC24

CARPI
e-mail: cronaca.mo@gazzettadimodena.it - Fax 059/218903 - Centralino 059/247311-312

Incidente in via Giovanni XXIII, l’uomo assieme alla figlia era diretto al circolo Guerzoni per giocare a tombola

Anziano travolto e ucciso da un’auto


Il 92enne stava attraversando vicino alle strisce. E’ morto poco dopo il ricovero
di Rino Filippin
E’ stato falciato da un’auto men- colo accorsi subito sul posto - e ab-
tre a piedi stava raggiungendo il
circolo Guerzoni di via Genova.
biamo pensato che, per fortuna,
se la sarebbe cavata». Invece al
Il bando dell’Unione
Enzo Saetti, 92 anni, è rimasto a Ramazzini, proprio mentre era in
terra, sull’asfalto. Ai soccorritori
non è apparso subito gravissimo.
Radiologia, è improvvisamente de-
ceduto. Ora il corpo dell’anziano
Quattordici vigili
«Parlava - dicono gli amici del cir- si trova a Medicina Legale. da assumere
Sull’asfalto non c’è quasi
traccia di frenata. Il condu- entro tre anni
cente dell’auto che ha travol-
to l’anziano, uno straniero re- Per chi ambisce a diven-
sidente in città, ha ammesso tare vigile urbano, questa
di non averlo visto, compli- è l’occasione buona.
ce, probabil- L’Unione delle Terre
mente la d’argine ha infatti indetto
A S. FRANCESCO pioggia di ve- un concorso pubblico per
nerdì sera. esami per la copertura a
Un francobollo L’incidente è
avvenuto in-
tempo indeterminato di
14 posti per il profilo di
per gli ‘scout’ fatti verso le
20.30. in via
arrivato in auto e ha parcheg-
giato in una strada laterale.
che l’impatto è stato violen-
to. Il corpo ha sfondato il pa-
te non ha mai mancato una
tombola. A sua figlia, anche
Nella foto
piccola
Agente di Polizia Munici-
pale. Si tratta di contratti
Giovanni Con lui c’era la figlia. Que- rabrezza poi è finito a terra. lei spesso presente al circolo, il volontario di formazione lavoro del-
Si concludono domenica 13 XXIII, a po- st’ultima da sola, una volta Un volo che per l’uomo di 92 e ai suoi parenti vanno le no- Giorgio Bigi la durata di 12 mesi, pro-
i festeggiamenti per il cin- chi metri di scesa dall’auto, si è incammi- anni è stato fatale, anche se stre condoglienze». A fianco pedeutici alla assunzione
quantenario di fondazione distanza dal- nata verso l’ingresso del sulle prime la situazione non Enzo Saetti abitava in via il punto a tempo indeterminato di
del Reparto Scout Carpi 2 di l’ingresso Guerzoni. Il genitore nel frat- sembrava così grave. Non Benassi 23, nelle vicinanze dell’incidente almeno il 60% degli avvia-
San Francesco. Per l’occasio- del circolo tempo ha chiuso la vettura e aveva infatti perso conoscen- dell’ospeda- ti. Avvii che inizieranno
ne, su richiesta dell’Agesci, Guerzoni. poi a sua volta si è avvicina- za e ha tranquillizzato la fi- le. Da anni presumibilmente (per i
l’associazione scout e guide, Ed
le Poste hanno concesso un Saetti era di-
Enzo to a via Giovanni XXIII per
attraversarla ed entrare al
glia, disperata per il terribile
incidente. Purtroppo una vol-
era rimasto
vedovo ed
Il corpo della vittima primi 3 contratti) già dal
mese di aprile, in relazio-
annullo a tema scautistico retto proprio Guerzoni. A questo punto la ta al Ramazzini le sue condi- era spesso in ieri è stato trasferito ne a posti che si presume
utilizzato il mattino presso al sodalizio dinamica non è chiarissima. zioni si sono aggravate ed è compagnia possano rendersi vacanti
la chiesa di San Francesco di dove lo atten- Non è ancora stato accertato morto verso le 23. della figlia al- a Medicina Legale entro tale data. Le assun-
via Trento e Trieste dalle 9 deva una se- infatti se l’anziano fosse sul- «Sono davvero brutti mo- la quale era zioni attivate nell’arco di
alle 13, e, il pomeriggio dalle rata di diver- le strisce, che sono a pochi menti - dicono il presidente molto legato. un triennio. Informazioni
14,30 alle 16,30 presso l’Audi- timento gra- metri dall’incrocio, oppure del circolo Veroni e il volon- Prima della pensione si è oc- al tel. 059 649677-672.
torium San Rocco. (f.s.) zie a un tor- se stesse camminando al di tario al bar Giorgio Bigi -. cupato della vuotatura dei
neo di tombo- fuori del passaggio zebrato. Saetti era socio al Guerzoni pozzi neri poi della vendita
la. L’uomo è Resta comunque il fatto da oltre 20 anni e praticamen- di vino.

Anniversario

Il giorno 8 c.m. ricorre l’ 11° anniversa-


E’ lite in Consiglio su ambiente ed energia
rio della scomparsa di
Tosi: il Comune ha fatto tanto. Paluan: chiacchiere da 15 anni
Serata infuocata l’altra se- do il servizio è palesemente struire un nuovo parco urba-
ra in Consiglio comunale. Il inadeguato. Diciamo sì alle no oltre la ferrovia, ora ren-
tema infatti si è prestato a scommesse sul Bosco per la diamo inedificabili i terreni.
scaldare gli animi: si è parla- città, sull’energia, sì a nuovi E va completata la rete di pi-
to di ambiente e cambiamen- modelli che richiedono però ste ciclabili, realizzati par-
ti climatici. Lorenzo Paluan coerenza di comportamenti cheggi scambiatori auto-bici
ha ricordato che i problemi e anche nazionali». e bici-bus». «La qualità am-
le soluzioni emerse e descrit- Il consigliere provinciale bientale - ha concluso Tosi -
te anche in questa occasione Vaccari, presente alla sera- è elemento fondante della no-
fossero sul tavolo già 15 anni ta, ha ricordato quanto, se- stra comunità, bisogna inve-
fa, «ma sono le scelte che condo lui, hanno fatto le am- stire e sperimentare. Ci sarà
non sono state fatte o tarda- ministrazioni modenesi in presto spazio per dibattere
no ad arrivare. Il treno è il nome dello sviluppo locale con la città su quali meccani-
mezzo ideale ad esempio per sostenibile. smi inserire per premiare il
la mobilità sostenibile ma gli «Siamo d’accordo - ha poi risparmio energetico e come
La giunta Campedelli in una seduta del Consiglio enti locali si limitano ad au- detto Poltronieri di Legam- abbattere le emissioni di ani-
L’altra sera si è parlato di Ambiente e Clima spicare miglioramenti quan- biente - con la proposta di co- dride carbonica».

NUMERI UTILI
24 ORE I presepi
Guardia medica turno not-
APPELLO DELLA LAV
Per il menù vegetariano in mostra
BRUNELLA SCANNAVINI turno, prefestivo e festivo:
059.659.342 L’opzione del menù vegeta- Mostra di presepi inaugu-
Tua figlia LAURA e i tuoi cari ti ricorda- Medici week-end (sab. e riano nelle mense pubbliche: rata ieri mattina nella sala
no sempre. pref. 15-19, domenica e festi- lo chiede la Lav alle Giunte ex Poste del Castello. Il ta-
Una S. Messa verrà celebrata alle ore vo 10-13 15-19): ambulatorio municipali per contribuire glio del nastro alla presenza
10.00 del giorno 8 c.m. nella Chiesa di
Meditem, via Giovanni XXIII alla salute dell’uomo e del del vescovo Elio Tinti e del
Novi di Modena.
110, tel. 059.654.157 Pianeta. Il banchetto per ade- sindaco Campedelli.
Farmacie notturno, diurno e fe- rire oggi in piazza a Carpi e a L’iniziativa è stata organiz-
Novi di Modena, 6 dicembre 2009 stivo: Operaia, corso Pio 94; appog- Cavezzo. zata dal consorzio ConCarpi
gio diurno e festivo: S. Caterina, via grazie alla collaborazione
Pezzana 67Distributori dom. 6 ONORANZE con un’associazione Fiorane-
dicembre: Agip, S.S. Roma- Deceduti in città se, Terrae Novae, che possie-
na nord 127/a (anche gpl); de oltre mille presepi artisti-
Tamoil, via Budrione Miglia- Deceduti in città:Franco ci che vengono affittati per
rina Est 36; Total, via C. Baffi, 55 anni; Ferruccio Mar- raccogliere fondi da devolve-
Marx 68; Agip, via dell’Indu- tinelli; Vittoria ‘Angela’ re in beneficenza. Sarà possi-
stria 3. Aguzzoli, 57 anni; Raffaele di bile visitare la mostra fino al
Prizito, 66 anni. prossimo 6 gennaio.
DP2POM...............05.12.2009.............19:20:39...............FOTOC21

24 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 SASSUOLO GAZZETTA

GLI INVESTIMENTI Il fascicolo nelle mani del procuratore capo


Assunzioni in Comune
Si rafforza la polizia municipale Al via una nuova inchiesta
Indagato un funzionario
In arrivo nuovi agenti Nell’inchiesta sulla Giunta Pattuz-
zi si moltiplicano i soggetti interessa-
ti alla vicenda delle assunzioni in Co-

Ci sarà la pattuglia notturna mune avvenute negli ultimi mesi del


mandato. Oltre all’avviso di garanzia
per i bandi dei concorsi a comandan-
te della polizia municipale e dirigen-
te amministrativo (consegnato all’ex
Il vicesindaco Menani: «La sicurezza è una priorità assoluta» sindaco e ad un funzionario), sono in
corso altri controlli. Riguardano, in
Addestrato un cane antidroga per ispezioni davanti alle scuole particolare le cosiddette “stabilizza-
zioni”, le assunzioni che hanno tra-
sformato i contratti di collaborazio-
ne esterna (ex Cococo e Cocopro) in
La grande partecipazione al corso gra- glia notturna, l’acquisto di un cane anti- dipendenti a tempo indeterminato.
tuito per i Volontari della Sicurezza a Sas- droga e la formazione investigativa per Si tratta di una quindicina di sogget-
suolo è l’ultimo anello di una catena di la polizia municipale. Temi che il sindaco ti, in diversi settori del Comune, per
provvedimenti della giunta: l’assunzione Caselli e il vicesindaco Menani hanno i quali sembra vi siano state inesat-
di nuovi agenti, la creazione della pattu- trattato negli incontri coi quartieri. tezze sostanziali riguardanti l’assun-
zione. Nell’inchiesta risulta indagato
Dell’intenzione di creare l’esterno delle scuole». un dirigente del Comune mentre in
una pattuglia notturna della Altra comunicazione rile- questo caso l’ex sindaco Graziano
municipale il sindaco aveva vante, gli agenti della munici- Pattuzzi non sarebbe coinvolto. I do-
già parlato in occasione dello pale saranno sempre più spe- cumenti acquisiti sono attualmente
scontro con il sindaco di Mo- cializzati in compiti di indagi- sulla scrivania del procuratore capo
dena Giorgio Pighi per il ser- ne. Vito Zincani che presto assegnerà il
vizio allo stadio Braglia du- A gennaio comincerà un fascicolo a un pm.
rante le partite del Sassuolo. corso specifico con un docen- In precedenza, come era successo
L’intenzione di avere una te qualificato che arriverà da per i due dirigenti nell’indagine del
pattuglia anche di notte, ol- Roma e che viene abitual- pm Giuseppe Tibis, gli agenti del
tre a quelle di carabinieri e mente impegnato per la fo- commissariato erano stati nuova-
polizia di stato (impegnate prmazione degli ispettori di mente negli uffici di via Pretorio per
però su tutto il comprenso- polizia. «A Sassuolo esiste acquisire le documentazioni relative
rio) è più che mai conferma- un ufficio di polizia giudizia- Parata della polizia municipale Un agente durante un controllo in un parco alle assunzioni.
ta. «Assumeremo nuovi agen- ria - spiega Menani - e voglia-
ti - ha detto Gian Francesco mo che funzioni, ma soprat-
Menani a una delle riunioni -
almeno tre con l’intenzione
tutto vorremmo che i nostri
agenti fossero delegati non
Critiche dopo lo spostamento del confronto in Regione
di formare una nuova pattu-
glia sul territorio».
Altro punto importante ri-
solo al controllo del territo-
rio ma anche alla ricerca e
comprensione delle attività
Battuta d’arresto nella
trattativa per la vertenza
Cisl e Uil contro la Marazzi: produttivo di Iano, confer-
mando la presenza indu-
guarda l’acquisto, già avve-
nuto, di un terzo cane. Di
criminose. Ecco perchè lavo-
reremo sulla loro formazio-
del Gruppo Marazzi. «Ieri -
fa sapere la Cisl - l’azienda «Ci esclude dalla trattativa» striale in quel territorio e ri-
cercando soluzioni certe per
questo Menani ha parlato a ne professionale coi migliori ha comunicato ai sindacati il mantenimento degli attua-
Quattroponti, anche se il te- mezzi e docenti». regionali dei ceramisti che li livelli occupazionali».
ma è più generale. Questo Come si vede, i Volontari gli ulteriori approfondimen- Femca-Cisl e Uilcem-Uil
animale avrà compiti di con- della Sicurezza sono solo un ti sulle questioni ancora in giudicano fondamentale pro-
trollo anti-droga e sarà adde- tassello: «La partecipazione discussione dovranno esse- seguire i confronti operativi
strato per questo scopo. alla prima serata del corso - re affrontati giovedì nell’in- nei diversi stabilimenti per
«I due cani che abbiamo - afferma Menani - è stata dav- contro all’assessorato regio- non lasciare esclusivamente
spiega il vicesindaco - hanno vero significativa: circa 50 nale alle Attività produtti- all’azienda le delicate que-
funzione di deterrente alle at- persone si sono presentate ve». Femca-Cisl e Uil- stioni della formazione e del-
tività criminose e di control- con l’intento di prestare gra- cem-Uil ritengono «intempe- la ricollocazione del perso-
lo dei fermati. Il nuovo cane tuitamente la propria opera stiva questa scelta dell’a- nale nei vari reparti.
sarà addestrato a cercare la al servizio della collettività zienda, che sposta il confron- I sindacati annunciano
droga, che è un problema cre- sassolese. Una grande parte- to su un altro livello fuori che dopo l’incontro del 10 di-
scente nella nostra zona. L’o- cipazione e, sotto certi aspet- dal perimetro sindacale». cembre in Regione si terran-
biettivo è risalire dai piccoli ti, anche imprevista: per que- «Dopo avere impostato la no assemblee in tutti gli sta-
spacciatori alle menti del sto motivo abbiamo intenzio- trattativa verso una positi- lo stabilimento di Iano - af- ne contrattuale. Il tempo bilimenti del gruppo Maraz-
traffico, ma la nostra vo- ne di svolgere nel mese di va conclusione dei problemi fermano Femca e Uilcem di per una concreta conclusio- zi per informare i lavoratori
lontà è anche quella di stron- gennaio un secondo corso causati dal piano di riorga- Modena, Reggio e regionali - ne della vertenza oramai sullo stato della trattativa.
care il fenomeno dell’utilizzo per poter dare la giusta for- nizzazione aziendale, rima- Resta, inoltre, da chiarire stringe. Riteniamo utile la- Filtem-Cgil ha in previsio-
finale, specialmente da parte mazione e tutti coloro che si ne ancora indefinita una so- una diversa tempistica del vorare per valutare reali vo- ne nuove forme di lotta an-
dei giovani. Quindi il cane vogliono impegnare in que- luzione per i lavoratori del- confronto sull’armonizzazio- lontà di acquisizione del sito cora da definire.
sarà impiegato in controlli al- sto corpo».

Continua il trionfo del giovane cantante lirico sassolese


24 ORE
Macchioni sbanca ad “Amici” VERSO NATALE
e Bocelli vuole conoscerlo Mercatini e giochi
Per “Natale a Corte” og-
Continua la cavalcata di gi all’ex cantina Pedemon-
Matteo Macchioni ad “Amici tana “Mercatini di Nata-
di Maria De Filippi”. Il giova- le”, “Giochi sulla neve”,
ne cantante lirico, figlio di “Impariamo a sciare” e
Giuliano e Osanna Callegari, “Addobbiamo l’albero”.
lui meccanico e lei maestra, (g.f.)
sta stupendo e per il pro-
gramma di Canale 5 è la pri- VINI
ma volta in un settore di nic- Serata con la Franchini
chia come la lirica. Tre mesi
al vertice della classifica par- Oggi alle 18 al Ristoran-
ziale con un livello di gradi- te Pavlot, Laura Franchi-
mento altissimo ed un distac- ni presenterà la nuova
co dagli altri ragazzi signifi- Guida Vinibuoni d’Italia
cativo. Quello che emerge è 2010 Touring di cui è cura-
la grande ed estrema educa- trice regionale. (g.f.)
zione del ragazzo mai in pole-
mica e disponibile ad accetta- Matteo Macchioni ad «Amici»
re qualunque tipo di prova. NUMERI UTILI
Il suo nome è tra i pochi All’interno di un centro
già scelti da note case disco- commerciale romano, Mat- Farmacie
grafiche, tra cui la Sugar di teo ed alcuni degli altri con- turno notturno e festivo (ora-
Caterina Caselli (che già in correnti sono già stati prota- rio continuato servizio svol-
passato ha “visto lungo”, col gonisti del lancio del cd con- to anche a battenti chiusi):
contratto ad Andrea Bocelli). tenente i brani che stanno Sant’ Agostino, via Bari 3;
Tra l’altro lo stesso Bocelli portando in gara nel pro- Guardia medica
ha già detto che gli piacereb- gramma. Nel cd Matteo ha turno notturno, prefestivo e
be conoscere Matteo per la scelto di cantare “Granada”, festivo: tel. 0536/874.015.
sua versatilità vocale e que- classico di Claudio Villa. Per Taxi (ore 7.00-22.00): tel.
sto potrebbe accadere già al- sostenerlo, inviare uno sms 0536.881539 / 0536.801404
la fine della gara. al 48425, con il numero 10.
DP3POM...............05.12.2009.............19:20:30...............FOTOC21

GAZZETTA FIORANO - FORMIGINE - MARANELLO DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 25

Fiorano. “Ultimatum” alla proprietà, la protesta potrebbe scattare da mercoledì Formigine. Per garantire i servizi
Diritto allo studio
Gli operai: occuperemo la Saicis Il Comune stanzia
Sindacati e Rsu: «L’azienda paghi subito gli stipendi arretrati» 3,8 milioni di euro
FIORANO. Se non paga su- prietà ha dimostrato la sua FORMIGINE. E’ stato approvato
bito lo stipendio di ottobre, indifferenza nei confronti dalla giunta comunale il piano per
l’Hi-Tech Saicis di Ubersetto dei problemi dei dipendenti l’attuazione del diritto allo studio
di Fiorano subirà l’occupa- rispondendo negativamente per l’anno scolastico 2009/2010. Lo
zione dell’intero stabilimen- alla nostra richiesta di inter- stanziamento previsto dall’Ammini-
to. La clamorosa azione di vento diretto nel pagamento strazione ammonta a oltre 3.800.000
protesta, minacciata dai sin- degli stipendi. I dipendenti euro, dei quali 850.000 euro per ga-
dacati Femca-Cisl, Fil- dell’Hi-Tech Saicis sono or- rantire il funzionamento delle scuole
ctem-Cgil e dalla Rsu, potreb- mai stanchi dell’atteggiamen- e 1.600.000 euro per la programmazio-
be avvenire mercoledì, data to di una proprietà che non ne, l’organiz-
in cui scade l’ultimatum lan- rispetta la loro dignità». Per zazione e l’e-
ciato alla proprietà dai lavo- questo sindacati e lavoratori rogazione
ratori. Riuniti in assemblea hanno deciso di lanciare un dei servizi
con i loro rappresentanti sin- ultimatum all’azienda, mi- scolastici, co-
dacali, i novanta dipendenti nacciando di occupare la fab- me stabiliti
dell’Hi-Tech Saicis hanno brica se non verrà pagato su- dalla norma-
espresso preoccupazione e bito lo stipendio di ottobre e tiva per l’ac-
rabbia per la situazione che se i soci non si impegneran- cesso “di ba-
si è creata dopo che le ban- no con le banche. Oltre all’oc- se” alla scuo-
che hanno deciso di bloccare cupazione dello stabilimen- la. «A questi
i conti correnti dell’azienda, to, Femca-Cisl, Filctem-Cgil interventi -
impedendo di conseguenza il e la Rsu dell’Hi-Tech Saicis fa sapere il
pagamento degli stipendi e potrebbero attuare ulteriori Comune - si
delle fatture dei fornitori. Lo stabilimento della Saicis di Fiorano che potrebbe essere occupato iniziative di protesta. affiancano la
«I lavoratori continuano a L’assessore Vastola valorizzazio-
subire sulla propria pelle la ne del rap-
crisi che l’azienda sta attra-
versando da anni - denuncia-
no Femca e Filctem - Ricor-
diamo che da marzo la stra-
L’assessore: 96mila euro per i servizi sociali porto scuola-territorio mediante il
supporto alle scuole dell’infanzia pri-
vate paritarie e ai Get extrascolastici
pomeridiani, per una spesa di quasi
grande maggioranza dei lavo- Maranello. L’opposizione è critica, ma Cigarini replica: «Polemiche strumentali» 300.000 euro, gli interventi a favore
ratori è in cassa integrazione delle famiglie, per oltre 130.000 euro,
straordinaria a zero ore, con MARANELLO. Il consigliere «E’ falso affermare che il Comu- 89.442 euro, nel 2008 è salita a l’assistenza agli alunni portatori di
problemi di sostenibilità dei d’opposizione Luca Barbolini cri- ne non abbia attivato l’assistenza 92.835 euro e nel 2009 ha raggiun- handicap, con azioni e interventi che
bilanci familiari. Abbiamo tica l’organizzazione dei servizi domiciliare e che non la promuo- to i 96.469 euro; 8mila euro erano superano gli 800.000 euro, il sostegno
chiesto alla proprietà di im- sociali comunali definendoli «al- va adeguatamente - dice Cigarini stati stanziati in più nel bilancio all’offerta formativa delle scuole, per
pegnarsi direttamente per co- lo sbando» nell’interrogazione - Tale servizio esiste a Maranello di previsione, ma in fase di asse- quasi 150.000 euro». «Il piano è stato
prire la mensilità scoperta di che ha presentato in Consiglio. da qualche decennio e si avvale stamento sono stati spostati su al- progettato per mantenere gli stan-
ottobre e di intervenire ur- Ma l’assessore alle Politiche So- dell’attività di quattro operatrici tri capitoli di spesa perché alla fi- dard di qualità e l’offerta dei servizi
gentemente sulle banche per cio-sanitarie Francesco Cigarini (due di ruolo con l’intervento di ne le domande presentate sono ri- a domanda individuale, nonostante
sbloccare la situazione. «An- non ci sta e respinge al mittente addetti esterni in caso di biso- sultate meno di quelle che erano la condizione di crisi economica e so-
cora una volta, invece - pro- le accuse. gno). Nel 2007 la spesa è stata di state previste». ciale» afferma l’assessore alle Politi-
seguono i sindacati - la pro- che scolastiche Antonietta Vastola.
Il prezzo è riferito al divano rivestito in tessuto categoria 70. Pronta

cumulabile con altre in corso. © 2009 Natuzzi S.p.A. Tutti i diritti


consegna fino ad esaurimento scorte. TAN e TAEG 0. Offerta non

riservati.

A dicembre, chi sceglie di farsi un regalo di Natale ne porta a casa due. Pronta consegna e prezzo speciale vi aspettano ITALIANO
CERTIFICATO
con il divano Clark 3 posti con letto (cm 218 x 98) in tessuto sfoderabile, in offerta a € 1.300 anziché € 1.790. In più, potete GARANTITO
Scoprite perché su
pagarlo in 24 comode rate a tasso zero. Auguri! www.divaniedivani.it www.natuzzi.com/100

MODENA Via Emilia Est 985 Tel. 059 366810 - REGGIO EMILIA Via Fratelli Cervi 2 Tel. 0522 383383
BOLOGNA Via Di Corticella 205 tel. 051 6389383 - CESENA V.le Marconi 89 Tel. 0547 300964 - RIMINI Via Nuova Circonvallazione 153 Tel. 0541 379201
DB2POM...............05.12.2009.............18:41:47...............FOTOC24

IN PIAZZA
Nelle immagini passate edizioni
della festa della Pcaria in piazza a
Mirandola

Quando nella bassa salgono le ciccioli, frittelle, sughi, vin brulè.


UNA FESTA ANTICA
prime nebbie è solito nelle case
di campagna uccidere il maiale
per fare salumi, prosciutti e
carne.
MIRANDOLA Tutto il ricavato della
manifestazione sarà devoluto in
beneficenza.
Una delle caratteristiche di
PER TUTTA LA FAMIGLIA
Questa tradizione, nella prima
metà domenica del mese di
dicembre viene ricordata in
piazza a Mirandola.
La tradizione Mirandola, espressione di quella
cultura del buon vivere tipica
della città, è rappresentata dalla
moltitudine di sagre, fiere, feste,

del maiale
Si sa che del maiale non va spesso incentrate sui prodotti
buttato via niente quindi per il tipici della cucina mirandolese.
popolo ci sono assaggi di tutte Le numerose manifestazioni si
le specie. ispirano alla storia locale, e
C’è la stima del maiale ed una ancora una volta alla civiltà
gara di risotti e, per la gioia dei
bimbi, un gonfiabile a farma di UN’IDEA nella quela verranno riproposte i
vecchi metodi per la lavorazione
contadina, rappresentando gli
aspetti più autentici del folklore
maialino.
Il rito di «far su il maiale» si
DEL PRINCIPATO del maiale e la realizzazione di
carne e salumi.
e della cultura popolare.
La cucina locale è fatta di
ripete anche quest’anno a FRANCIA CORTA Acquistando un buono prodotti genuini e semplici,
Mirandola, in piazza Costituente assaggio i partecipanti come la frutta, alla base di
dalle 10 alle 19 di oggi, grazie all’evento avranno diritto alla conserve e dolci, o le uova,
all’organizzazione del La società organizzerà assaggi degustazione di cinque diverse fondamentali per la
Principato di Francia Corta, che di pietanze della tradizione specialità contadine a scelta fra preparazione della tradizionale È festa anche per i bambini, con i gonfiabili in te-
ha questa fra le sue principali contadina e tutta all’insegna risotti, maccheroni al pettine, pasta all’uovo: le tagliatelle o i ma «suino». Del resto la Pcaria era una festa che
iniziative di festa durante l’anno. della tradizione sarà la giornata, fegato, zampone, cotechino, maccheroni al pettine. coinvolgeva tutta la famiglia

COME UNA VOLTA


macellazione delle carni suine.
Si tratta di un’attività che ha
Quando il suino era radici antiche, conosciuta
localmente come’Pcaria, nel
dialetto di Mirandola, e

imprescindibile risorsa rappresenta un passaggio


fondamentale della storia
gastronomica locale. Il
termine’Pcarìa è una
Fin dal Rinascimento, nel trasposizione dialettale di
modenese e in tutta l’Emilia, “beccaria”, l’arte esercitata dal
l’animale più importante beccaio (l’attuale macellaio).
nell’economia domestica locale La’Pcaria era una festa, un rito,
è stato sicuramente il maiale. Ai una ricorrenza profondamente
tempi della civiltà contadina, sentita con cui ci si preparava
dalla fine dell’Ottocento, ogni per l’inverno accumulando
abitazione rurale aveva il saporite scorte di insaccati.
cosiddetto “chiuso”, un Dalle carni di suino si
apposito vano nella stalla o nei ricavavano diversi affettati, con
fabbricati di servizio annessi alla tempi di stagionatura diversi,
corte, in cui il maiale veniva Grazie alle grasse carni di lavoro nei campi. che offrivano cibo in ogni mese
cresciuto e fatto ingrassare. In maiale era possibile per i E’ dicembre, nella tradizione dell’anno. Il salame, la testa
passato i suini costituivano contadini incamerare le energie locale, il mese dedicato per imbastita, la pancetta, la coppa,
un’imprescindibile risorsa. sufficienti ad affrontare il duro eccellenza alla tradizionale ma anche cotechini e zamponi.
DB3POM...............05.12.2009.............18:41:50...............FOTOC24

GAZZETTA SPECIALE PCARIA A MIRANDOLA A CURA DELLA MANZONI PUBBLICITA’


DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 27

››› La giornata di festa


TRADIZIONE in cui si lavorava il maiale
E BUON CIBO I ricordi di chi nel passato ha «fatto pcaria»
Dalle memorie di un agricoltore
e allevatore delle frazioni di
Murandola, ecco come si
organizzava la giornata della
macellazione.
«Era come una festa. Un giorno
da uno e un giorno dall’altro, ci
si dava il cambio per far due
parole e mangiare un piatto di
maccheroni che allora erano
rari. Quelli che andavano a fare
la pcaria erano in due, poi quelli
della famiglia davano una
mano.
All’epoca i miaiali mangiavano
solo cose sane, «la crusca, il
granoturco, l’orzo, la farina
gialla e un po’ di soia. Poi si
faceva anche un po’ di miscela
con gli scarti di patate e zucche.
Su un quintale 20 kg erano di
soia, 50 di farina gialla, 20 di
orzo o di crusca e così via».
«La macellazione cominciava
alle 7 perché se ne uccideva addosso e con la raspa si mettevano sotto sale e pepe per Momenti della lavorazione del maiale riproposti in contemporaneamente garantire
uno e poi si andava a fare la tiravano via i peli, poi una volta 12 o 13 giorni e poi si piazza a Mirandola così come avvenivano nei tempi il rispetto delle regole igienico
pcaria. Oppure se si era in due o pulito bene lo si impiccava, si arrotolavano. passati nelle fattorie e fra le famiglie di Mirandola e viene disciplinata la
tre gruppi, uno andava fuori ad tagliava e si cominciava a Ingredienti della lavorazione: campagna macellazione dei suini a uso
ucciderli e gli altri dietro togliere l’intestino. «Oltre al pepe, che andava familiare: l’uccisione del maiale
andavano a far pcaria: far sù il Il pelo veniva buttato via tutto, anche in base al gusto della deve essere effettuata nelle ore
maiale. invece le interiora si pulivano e famiglia, si poteva mettere la diurne dei giorni feriali oppure
Fare tutti i pezzi, scegliere la vi si metteva dentro la carne di noce moscata. nella giornata del sabato entro
carne per il salame, tirar via la salame. Ogni 50 kg si mette una noce. le 12, - comunicando luogo e
coppa, la pancetta, il prosciutto, Il salame si faceva con tutto il Nelle coppe ci vanno un po’ di ora previsti, con un anticipo di
il lardo». lombo, anche la spalla quando spezie e un po’ di chiodi di almeno 24 ore, al servizio
Come era organizzatpo il era pulita dai muscoli, o anche garofano, un po’ di cannella veterinario dell’azienda Usl.
lavoro?: «Al mattino ci voleva un la carne attorno alla costina, macinata. L’aglio nei salami e Durante la macellazione è
paiolo con l’acqua bollente. Poi che si teneva così oppure si nei cotechini, sempre in base ai necessaria la presenza di
si prendeva il maiale e lo si usava per fare la salsiccia gusti». personale esperto per garantire
uccideva. buona. Oggi la Pcaria ha anche regole il diritto dell’animale a una
Gli si metteva una corda in Ne facevano 3 o 4 kg e si ferree: la macellazione in casa è morte rapida e indolore. Gli
bocca in modo che non mangiava quasi subito perché consentita soltanto tra il primo strumenti devono essere
scappasse e poi gli si sparava era la carne più tenera del novembre 2009 e il 31 marzo disinfettati. Tutte le carni devono
un colpo sulla fronte. Poi gli si maiale. 2010. Per tutelare l’antica essere poi destinate soltanto al
buttava l’acqua bollente Invece la coppa e la pancetta si tradizione e consumo familiare.
P73POM...............05.12.2009.............18:15:10...............FOTOC24 P74POM...............05.12.2009.............18:15:17...............FOTOC24
DP4POM...............05.12.2009.............20:51:13...............FOTOC21

30 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 MIRANDOLA - FINALE - BASSA GAZZETTA

San Felice. Si fingono clienti e studiano il locale, poi mettono a segno il colpo durante la notte Camposanto. Il proprietario era fuori
Entrano in una casa
I ladri svaligiano il bar Castello e per rubare l’oro
Bottino: soldi, sigarette, alcolici e pc. Sospettati due stranieri tagliano la cassaforte
di Alberto Setti CAMPOSANTO. I ladri “vesperti-
ni” hanno colpito nel fine settimana
SAN FELICE. Ladri in piena notte in pie- po due stranieri, slavi o nomadi, che ve- anche a Camposanto, tagliando una
na piazza, di fronte al municipio. Per nerdì sera fingendosi clienti hanno atten- cassaforte dopo essere penetrati nel-
svuotare con tutta calma il centralissimo tamente studiato il colpo. Nella notte han- l’abitazione di una famiglia. Esatta-
Bar Castello di viale Campi, e riproporre no svuotato le slot machine, la macchina mente come era accaduto la scorsa
così l’emergenza criminalità di cui, pur cambiamonete, il deposito sigarette, por- settimana in via Cavicchioni a San
stancamente, cominciano a prendere atto tandosi via tra l’altro anche un personal Felice, sempre attorno alle 18.
anche le istituzioni locali. Autori del col- computer. Bottino oltre i 10mila euro. «Siamo usciti per un paio d’ore -
racconta
Lo storico bar, anche per Adriano,
la sua posizione, non aveva pensionato
mai subito simili furti, nelle che risiede
due precedenti gestioni di 23 nel nuovo
anni. Da un paio di mesi Guo quartiere del-
Vilei, cinese residente a San le vie falco-
Felice, ha rilevato il locale, ne e Borselli-
affiancato dalla ex titolare, no, dietro il
Sandra. supermerca-
«Venerdì sera - raccontano to - Al nostro
Sandra e una dipendente - so- rientro alle
no riapparsi quei due clienti. 18 c’era una
Uno aveva sempre il cappelli- Via Borsellino, teatro dei furti finestra for-
no, non erano nè italiani nè zata. Sono pe-
marocchini, uno aveva la netrati nella stanza che fa da sgombe-
carnagione un po’ scura». I ro e hanno cercato e trovato la picco-
due, mai visti prima, hanno
frequentato il locale gradual-
Spezzate le inferriate con una speciale cesoia la cassaforte. L’hanno aperta con un
flessibile, attaccandosi alla presa del-
mente negli ultimi 3-4 giorni. Guanti e calzari per non lasciare impronte la corrente. Tagliata a metà con faci-
«Altri clienti - raccontano lità, per portarsi via oro e monili.
nel bar - hanno notato che ve- Mai accaduto un furto simile negli ultimi 20 anni Non un immenso valore, ma ricordi
nerdì hanno preso solo un che sul piano affettivo non hanno
caffè, ma sono stati più volte lizzo di una speciale cesoia dri hanno saccheggiato di L’inferriata salvata solo perchè dal fine- prezzo». I ladri hanno anche rovista-
in bagno». Fatto sta che attor- idraulica, che non fa rumore tutto: non solo le macchinet- sul retro strino del bagno non sarebbe to in casa. Prima di andarsene han-
no alle 3.30 di notte - come ri- ma surriscalda metallo, han- te, non solo le sigarette che sventrata passata...». Ad accorgersi del no accostato le imposte. Ovviamente
feriscono altri testimoni - un- no tagliato come burro l’in- erano al banco e nel magazzi- al Bar Castello furto i titolari, ieri mattina - data l’ora - sono stati notati. E ovvia-
’auto è arrivata davanti al ferriata del bagno. Giusto no. Ma anche il pc dei titola- e le macchine presto. Hanno chiamato i ca- mente nessuno ha immaginato. Una
bar, a motore acceso, stazio- per far passare una persona ri, una macchina fotografica forzate rabinieri poi si sono recati in vicina di Adriano, che è pensionato,
nando a lungo. Era quella esile. Con altre cesioie han- digitale e un telefonino. dai ladri caserma, per la denuncia. ha notato due uomini in cortile, ma
dei ladri che, scavalcando il no tagliato la zanzariera, for- «Persino - racconta San- ieri notte Ma i ladri hanno agito coi ha pensato al proprietario. Un’altra
cancello del cortile adiacente zato la finestra e, una volta dra, l’ex titolare - tutte le bot- in pieno centro guanti, persino calzando sac- ha visto i due aggirarsi in zona per
al bar, hanno raggiunto il re- in bagno, forzato la porta tiglie di alcolici pregiati che a San Felice chetti di plastica ai piedi per un sopralluogo, a bordo di una Matiz
tro del locale. Dove, con l’uti- che era chiusa. Nel locale i la- erano in vetrinetta. La tv si è non lasciare impronte. nera. Sul furto indaga la polizia.

Bastiglia. Riunione aperta con la relazione della polizia municipale e le contestazioni


Finale. I ladri della Bmw a Massa CAMPOGALLIANO

tornano in case già prese di mira Caserma carabinieri


«I lavori non partono» In Consiglio esplode il caso sicurezza
FINALE. I ladri della Bmw I consiglieri comunali, BASTIGLIA. Criminalità e momento di condivisione e
nera sembrano ormai pren- Pietri, Rosselli e Rossi furti, sicurezza e presidio del incontro con i cittadini e non
dersi gioco dei cittadini: han- hanno presentato una in- territorio, ma anche educa- il luogo designato ad alimen-
no semplicemente cambiato terpellanza al sindaco, de- zione civile e cultura della le- tare polemiche. Necessitia-
orario, tornando per rubare nunciando che «il coman- galità: tutti temi caldi quelli mo di due tipi di azioni: inter-
nelle stesse vie e nelle stesse do dei carabinieri di Cam- trattati nel consiglio comuna- venti di presidio, affiancate a
case a Massa dove sono già pogalliano verrà soppres- le in seduta aperta, indetto capillare prevenzione del cri-
stati. E’ accaduto ieri prima so se nell’arco di pochi venerdì dal sindaco Fogli a mine che parta dalle scuole».
dell’alba in via Ampere, a mesi non inizieremo a co- seguito dell’escalation di fat- Antonio Spiga, bastigliese,
Massa finalese. Dove un struire la caserma». I tre ti di cronaca nera. lamenta: «Abbiamo la sensa-
30enne ha vissuto la stessa Via Ampere presa ancora di mira ricordano che il terreno è La seduta è stata aperta da zione che le amministrazioni
esperienza del vicino di casa, stato acquisito dal Comu- una dettagliata relazione di di centrosinistra siano poco
cui era capitato alle 2.30 di notte: «Ero sveglio - rac- ne in novembre 2008, ma Roberta Zoboli, comandante vocate all’azione e al control-
conta - e alle 5.30 ho sentito un rumore. Sono anda- «ad oggi i lavori non sono della polizia municipale, che lo del territorio». Ha risposto
to in garage e della finestrella ho visto il ladro che ancora iniziati». I consi- ha illustrato, con cifre e stati- la comandante Zoboli: «Il pro-
stava per entrarmi in casa: piccolo, tracagnotto. glieri del Pdl chiedono di stiche, gli sforzi e l’operato La comandante Zoboli in consiglio blema è che abbiamo un or-
Nel cortile di due miei vicini c’erano altri due la- conoscere lo stato dell’i- della municipale nel 2009. I ganico di soli 10 agenti, un
dri, uno dei quali alto, moro e magro». ter burocratico per la co- carabinieri non erano pre- trebbero essere momentanea- numero insufficiente. Anche
Gli stessi di 10 giorni fa, che tra l’altro stavano struzione della caserma e senti. La discussione si è ac- mente limitate in favore di l’istituzione di corpi di volon-
tentando il furto nelle stesse case. «Ho iniziato a per sapere se la realizza- cesa in seguito ad un inter- un maggiore pattugliamento tari non è a costo zero, ma ne-
battere sul portone - racconta il 30enne - E loro zione della caserma dei ca- vento del consigliere di oppo- dei quartieri a rischio». cessita di corsi di formazio-
con tutta calma sono saliti sull’auto parcheggiata rabinieri è ancora tra le sizione Maffei: «Pensiamo Il consigliere è stato più ne, aggiornamento e di coor-
come l’altra volta, nello stesso posto. Un’auto fami- priorità del Comune». che tradizionali attività co- volte moderato dal sindaco: dinamento costante da parte
gliare di grossa cilindrata, o nera o blu scura». me il controllo del traffico po- «Questo dovrebbe essere un delle forze di polizia». (rg)

IN BREVE San Prospero. “La Valletta” non vuole la moschea


MIRANDOLA Il sindaco all’assemblea evoca Costituzione e diritti degli islamici. I cittadini: «Ci opporremo»
Rifare l’antico bosco
SAN PROSPERO. «No al centro I residenti, però, non ci stanno, gradato e non vogliamo che acca-
«Il Bosco della Saliceta: culturale islamico in via Buozzi, per varie ragioni: «La nostra oppo- da anche a noi. Infine, sono neces-
come farlo rinascere. Pro- temiamo che diventi un Palazzo sizione - hanno affermato - non è sari controlli per tutelare la sicu-
getti di riforestazione nel- Sole 2». Lo dicono i residenti del un atto discriminatorio verso la re- rezza». I residenti hanno posto di-
la Bassa modenese» è il te- villaggio artigianale “La Valletta” ligione e la razza. Il punto è un al- versi quesiti a Ferrari, tra cui la
ma del convegno che si di San Prospero. Venerdì si sono tro: in questo quartiere ci sono at- possibilità di concedere a “Taiba”
svolgerà oggi dalle 9,30, riuniti presso le officine Cardinali tività produttive, e questa tipo di altri locali. Il sindaco dopo aver ri-
presso la Sala Granda del per discutere del centro insieme struttura non ci sta. Senza conta- chiamato i diritti di libertà di asso-
Municipio. In piazza, dal- al sindaco Mario Ferrari e al pro- re che richiamerebbe gente da lo- ciazione e di culto della Costituzio-
le 10, tradizionale Pcaria. prietario del capannone, di circa calità e comuni limitrofi che pote- ne, pur dichiarandosi disponibile
450 mq, Andrea Bacchelli. Il quale rebbero un’alta affluenza. Si ad accogliere suggerimenti, ha fat-
FINALE ha spiegato la situazione: «Alcuni avrebbero problemi di parcheg- to notare che la questione è in ma-
«Klarius, chiarezza» membri dell’associazione islamica gio, che risulterebbe insufficiente, no al proprietario. Dal canto suo
“Taiba” - ha raccontato- mi hanno e potremmo averne altri di distur- Andrea ha preso atto della contra-
I sindacati esprimono chiesto di affittargli lo stabile, che bo alla quiete pubblica». rietà espressa dal quartiere.
soddisfazione per l’inte- vogliono usare per riunirsi a pre- «Inoltre - hanno continuato - ab- «Temiamo si possa replicare il
ressamento di Unifer al- gare il venerdì. Siccome la sua de- biamo impiegato anni di sacrifici caso di Palazzo Sole- hanno ribadi-
l’acquisto della Klarius, stinazione d’uso è di magazzino, per realizzare l’area verde nel to i residenti - Noi chiediamo che
ma chiedono un “piano in- mi hanno assicurato che in segui- quartiere, e temiamo venga detur- il centro non venga fatto, e siamo
dustriale sostenibile”. to effettueranno il cambio previ- pata. Abbiamo l’esempio dell’e- disposti a lottare per difendere le
L’assemblea di venerdì sul centro islamico sto per legge». sterno del Palazzo Sole, che è de- nostre ragioni». (roberta de tomi)
DP5POM...............05.12.2009.............19:20:17...............FOTOC21

GAZZETTA VIGNOLA-CASTELFRANCO-VALLE PANARO DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 31

Savignano. Imminente la scelta su un eventuale spostamento Castelfranco. Trenta lampade

Bitume, l’inizio del 2010 Installati in centro


i nuovi lampioni
decisivo per l’impianto a basso consumo
di Marco Pederzoli CASTELFRANCO. Anche le dirama-
zioni di corso Martiri ora possono go-
SAVIGNANO. Si preparano giorni decisi- re con la produzione, dall’altra parte dere di un’illuminazione più effica-
vi per il futuro dell’impianto di produzio- l’amministrazione comunale di Savigna- ce. Si è infatti conclusa l’operazione
ne di bitume a Savignano. Mentre la pro- no non ha ancora gettato la spugna e ten- che ha visto impegnato l’assessorato
prietà dello stabilimento sta mettendo a terà ancora una volta di convincere la alle Politiche energetiche e servizi te-
punto gli interventi che erano stati indi- proprietà a spostare l’impianto. Entro i cnologici nel compito di illuminare
cati dalla Provincia di Modena come lavo- primi mesi del 2010, la situazione sarà de- in modo più completo la zona adia-
ri necessari da effettuare prima di parti- finita una volta per tutte. cente al centro storico.
Sono state
La delicata questione del- installate 30
l’impianto di bitume di Savi- fra lampade
gnano si appresta a vivere in sospensio-
momenti decisivi tra la fine ne, a muro e
del 2009 e gli inizi del 2010. a sbraccio.
Nelle prime settimane del Sono state
prossimo anno, infatti, si co- eliminare al-
noscerà la decisione finale cune lampa-
su una questione molto senti- de al mercu-
ta dai savignanesi e non so- rio (bianche)
lo. Ovvero, si saprà se l’im- e sono state
pianto per la produzione di sostituite
conglomerati bituminosi ri- L’assessore Carlo Alberto Bertelli con quelle al
marrà dove si trova o sarà sodio (gial-
fatto spostare. le), con un risparmio del 40% e una
A fare il punto della situa- resa luminosa molto superiore. L’as-
zione è stato lo stesso sinda-
co di Savignano, Germano
Il sindaco Germano Caroli: «La proprietà sessore Carlo Alberto Bertelli fa inol-
tre una promessa: «Entro la metà del
Caroli, che interpellato dalla sta ultimando la messa a norma 2010 non ci sarà nemmeno più una
Gazzetta sull’argomento ha lampada al mercurio sul nostro terri-
risposto: «Attualmente la ma non abbiamo rinunciato a trattare» torio comunale». «Sono iniziate que-
proprietà dell’impianto sta sta settimana - dice l’assessore - delle
adempiendo agli obblighi im- tavolo di trattativa con la pianto (che nessuno ha anco- I residenti lavori richiesti dalla Provin- potature mirate alle piante che impe-
postile dalla Provincia di Mo- proprietà. Allo stato attuale ra quantificato ufficialmen- della zona cia, per iniziare la produzio- discono in estate una illuminazione
dena (all’ultima conferenza questo tavolo è ancora in fa- te) e i quantitativi di ghiaia durante ne di catrame. Dall’altra par- efficace nelle vie Magenta e Tarozzi
dei servizi, ndr), che prevedo- se embrionale, è agli inizi del da scavare. Una questione una protesta te, però, c’è un comitato che a Castelfranco, Nazario Sauro a Man-
no tra l’altro di elevare il ca- suo lavoro, però è importan- molto spinosa, quindi, per la e a sinistra ha già mostrato i numeri del zolino, Chiesa a Gaggio». Bertelli poi
mino e fare controlli. Come te che ci sia». quale sarà difficile trovare la l’impianto proprio consenso con la ma- ha mantenuto il proposito prenatali-
amministrazione comunale, Caroli ha anche spiegato piena quadratura del cer- per la nifestazione organizzata la zio: «A fine novembre si è conclusa
ricordo che abbiamo votato che i termini sui quali verte chio. Non va infatti dimenti- lavorazione scorsa estate proprio per di- la pulitura di tutte le lanterne artisti-
contro all’ok della Provincia la discussione sono sostan- cato che la proprietà dell’im- del bitume re no all’impianto di catra- che in centro (Piazza Moro, Corso
su questo impianto e ci stia- zialmente due: i costi che ci pianto ha tutte le carte in re- a Savignano me. Presto, si saprà chi la Martiri, Piazza Garibaldi, Piazza Li-
mo attivando per avviare un sarebbero a spostare l’im- gola, dopo avere effettuato i spunterà. berazione, Piazza Esposito)».

SPILAMBERTO
Il libro di Muratori
SPILAMBERTO. E’ in
Saranno considerati entrambi i genitori anche se separati
Asili nido, l’Unione modifica Il Comune avrà il bilancio sociale
uscita il secondo libro di
Attilio Muratori, protago-
nista della storia recente
i criteri di calcolo delle tariffe Castelvetro. Il sindaco: «Scelta di trasparenza»
di Spilamberto scomparso VIGNOLA. Sono state ap- una maggiore equità contri- di Antonella Tropea ge quella relativa alla costitu-
lo scorso 15 giugno. Il ro- provate durante l’ultimo con- butiva: erano infatti diversi i zione dei Consigli di frazione
manzo si intitola “Solo siglio dell’Unione Terre di casi in cui, per pagare una CASTELVETRO. Il Comune tramite un apposito regola-
Numa sapeva” e racconta Castelli le modifiche al rego- retta minore, i genitori indi- avrà il suo bilancio sociale: mento. Viene prevista, tra le
le vicissitudini di una fa- lamento per la frequenza dei cavano residenze separate». c’è il sì del Consiglio, che ha altre cose, nei termini indica-
miglia spilambertese nel- nidi inerenti il calcolo della Nella stessa seduta è stato anche approvato alcune mo- ti nello statuto, la redazione
la prima metà del ‘900. L’o- retta. anche approvato l’assesta- difiche allo statuto comunale del bilancio sociale, oltre che
pera arriva a due anni dal D’ora in poi, per il calcolo mento di bilancio. per rendere più efficiente del bilancio ambientale, per
primo libro di Muratori, della retta, non sarà più pre- Le variazioni principali l’organizzazione e per svilup- contribuire a favorire la tra-
“Quando l’aquila tornò a sa in considerazione soltanto hanno riguardato i seguenti pare partecipazione e traspa- sparenza e la partecipazione
volare”. Muratori, im- la famiglia come risulta dal- capitoli di spesa: un maggio- renza. Il sindaco Giorgio dei cittadini all’attività comu-
prenditore e protagonista l’anagrafe, ma si farà sem- re contributo di 150.000 euro Montanari esprime la sua nale. Un altro punto rilevan-
del calcio locale, nonchè pre riferimento alla capacità all’Asp per rimpinguare il «grande soddisfazione per i Il sindaco Giorgio Montanari te riguarda la pubblicazione
fondatore del premio contributiva di entrambi i ge- fondo anticrisi; un decremen- risultati conseguiti», garan- nel sito istituzionale di atti
“Lamberto d’oro”, aveva nitori, anche se non risulta- to di 130.000 euro dei contri- tendo «un rafforzamento del- ma volta, non coinciderà con amministrativi, sempre nel
riscoperto la sua passione no residenti nella stessa ca- buti regionali per il fondo di la collaborazione tra cittadi- la figura del sindaco. Que- rispetto delle norme sulla ri-
per la scrittura dopo che sa. sostegno agli affitti, un incre- nanza e istituzioni comuna- st’ultimo potrà nominare i servatezza, nei termini indi-
una malattia gli aveva im- «La modifica - riferisce mento di 51.000 euro per l’ac- li». Inoltre nei prossimi mesi Consiglieri comunali delega- cati dal regolamento e si pre-
pedito di lavorare. (df) una nota dell’Unione - si è re- quisto di attrezzature per la sarà nominato il presidente ti su particolari materie. Tra vede, inoltre, la possibilità di
sa necessaria per realizzare polizia municipale. (m.ped.) del Consiglio che, per la pri- le decisioni deliberate, emer- videoriprendere le sedute.

di Giacomo Vincenzi
Nonantola. Psc, tecnici comunali rio Veneto, dove si concen-
Castelnuovo. Superzampone
L’amministrazione ha in- a confronto con i cittadini tra la maggior parte dei resi-
denti del capoluogo; un po- Oggi taglio e assaggi in piazza
contrato i cittadini sul Piano tenziamento del trasporto
strutturale comunale. All’in- per Nonantola e le zone limi- senti, soprattutto per il timo- pubblico su strada, soprattut- CASTELNUOVO. Oggi nel-
contro al teatro Troisi c’era- trofe secondo il Ptcp. Punto re di non poter incidere se to in direzione Modena, i cui la piazza di Castelnuovo lo
no tecnici, amministratori lo- di partenza è stato il traccia- non marginalmente sulla lo- tempi di percorrenza rischia- zampone più grande del mon-
cali e cittadini per discutere to della futura tangenziale, ro formazione. «Siamo sicuri no di rimanere inalterati an- do. Alle 12 sarà sollevato dal-
delle linee progettuali a me- la cui realizzazione completa - domanda provocatoriamen- che con la costruzione della l’enorme zamponiera e collo-
dio termine che andranno ad (1º e 2º lotto) dovrebbe alleg- te un’altra cittadina - che tangenziale se non si inter- cata sotto il torrione. Il ta-
incidere sull’impianto urba- gerire del 70% il traffico ur- non siamo qui a discutere su viene al fine di realizzare glio e la distribuzione gratui-
nistico del territorio comuna- bano di Nonantola. I cittadi- decisioni già prese? Simili in- una canalizzazione del tra- ta potranno essere seguiti
le nei prossimi 15 anni. Ad in- ni presenti hanno avanzato terrogativi sono stati solleva- sporto collettivo sulla sede via web con diretta strea-
trodurre la discussione è sta- dubbi sull’inserimento del ti anche da un terzo residen- stradale. Su questo tema il ming dalle 12 alle 13 dal sito
to l’architetto Roberto Vezzo- nuovo tracciato nel sistema te, Eugenio Ansaloni, secon- sindaco Borsari ha insistito www.zampone.com. Attesi
si, coordinatore dell’equipe viario ipotizzato sul lungo do la cui opinione «i proble- sull’importanza di un siste- per il taglio ufficiale ospiti a
di tecnici comunali, che ha termine dal Ptcp. «Cosa ne mi del traffico pesante di No- ma di trasporto pubblico a li- sorpresa dal mondo dello
posto l’accento sull’importan- sarebbe dei vantaggi alla po- nantola derivano dalla vo- vello distrettuale, in vista sport e dello spettacolo, oltre Il taglio del superzampone
za della comunicazione alla polazione di Nonantola - ha lontà di eludere la via Emilia dei collegamenti con le sta- a quelli confermati: la fami-
popolazione e dell’ascolto del- chiesto un cittadino - qualo- evitando allo stesso tempo il zioni ferroviarie di San Gio- glia Pavironica, Giovanni Ra- sità: nel giorno del superzam-
le istanze presentate nella fa- ra la tangenziale finisse dav- pedaggio autostradale tra vanni e Castelfranco. Infine na e Miss Zampone 2009. A fa- pone (e anche martedì) la
se di progettazione. L’inge- vero per inserirsi sul nuovo Modena e Bologna». le parti si sono trovate d’ac- re gli onori di casa il cav. Lav terrà un banchetto in
gner Alfredo Dufruca della asse Campogalliano- San Gio- Gli altri temi a cui si è ri- cordo sulla necessità di isti- Sante Bortolamasi, Re dello piazza per informare sulla
società Polinomia ha poi illu- vanni in Persiceto?». Gli sce- volto l’interesse dei presenti tuire un sistema di piste ci- Zampone e presidente del- scelta vegetariana e invita a
strato gli scenari futuri che nari urbanistici futuri susci- sono stati una soluzione per clabili adeguate alla sostitu- l’Ordine dei Maestri Salumie- firmare la petizione per ga-
si presentano ai tecnici in tano al contempo grande in- i problemi di viabilità dei zione della macchina per gli ri Modenesi, e il sindaco Ma- rantire l’opzione senza carne
materia di traffico e mobilità teresse e perplessità tra i pre- quartieri a sud di via Vitto- spostamenti a corto raggio. ria Laura Reggiani. La curio- nelle mense. (linda petracca)
DP6POM...............05.12.2009.............20:51:07...............FOTOC21

32 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 PAVULLO-SERRA-SESTOLA-APPENNINO GAZZETTA

FANANO FRASSINORO
FANANO
Musica e beneficenza Multe, cambiano i pagamenti Il sindaco: Pierazzi sbaglia
FANANO. Lunedì alle 20 si svolgerà al risto- FRASSINORO. «Riguardo la collaborazione offerta da Pie-
rante Lo Chalet, adiacente al Palaghiaccio, FANANO. Il Comando del servi- stali tramite bollettino postale op- razzi aspetto dal giorno in cui gli fu chiesta: l’8 giugno 2009».
una serata musicale. Il concerto «Sottovoce- zio di polizia municipale ha reso no- pure presso la Tesoreria comunale Il sindaco Gianni Fontana replica all’ex primo cittadino. «L’i-
col cuore» comprenderà una cena con preno- to che i preavvisi di violazioni al Co- (sportello al Banco Popolare di Ve- naugurazione del marciapiede di San Pellegrino è stata orga-
tazione (tel 0536/68442 e 333/7784872). Parte dice della Strada accertati dopo il rona Bsgsp presso l’agenzia di Fa- nizzata dal Parco Frignano; stessa cosa per il ponte di Valo-
del ricavato verrà devoluto per l’istituzione 16 novembre scorso non potranno nano in piazza Vittoria 21). Per ulte- ria. Ogni azione è il frutto di decisioni che indirizzano soldi
di un fondo destinato alle famiglie bisognose essere più pagati presso l’Ufficio di riori informazioni chiamare il ser- dei cittadini e a loro dovrebbero tornare come opere e servi-
del paese. Polizia Municipale del Comune di vizio di polizia municipale: zi, nessun sindaco può arrogarsi il merito di “aver fatto”».
Fanano, ma solo presso gli uffici po- 0536/68155. (stefano bonacorsi)

Fanano. Il Comune ha annunciato un parziale finanziamento per la copertura della struttura sportiva Pavullo. Attacco all’opposizione

Lavori al Palaghiaccio, ci sono 90mila euro Iva sulla tariffa rifiuti


Tebaldi: «Avevamo ragione
Il responsabile: «In sole due domeniche già 600 presenze, ora si spera nel ponte» la deve rimborsare lo Stato»
di Stefano Bonacorsi di carattere sportivo? «Le PAVULLO. «L’Iva indebitamente percepi-
due società sportive, l’Asd ta sulla tariffa dei rifiuti? Deve essere rim-
FANANO. Solo nelle ultime due domeni- Ice Fananays e la Polisporti- borsata dallo Stato, non da Hera. Muzzarel-
che di novembre sono state 600 le presen- va Fanano, stanno organiz- li e l’opposizione sono stati contraddetti dal
ze al Palaghiaccio, riaperto da un mese e zando spettacoli ad ingresso loro stesso Governo». Con queste parole
che attende i turisti del ponte dell’Imma- gratuito di pattinaggio arti- Alessandro Tebaldi, capogruppo dei Demo-
colata che si preannunciano numerosi. stico per le feste natalizie. cratici per Pavullo, commenta il fatto che il
Per il pattinaggio artistico Governo stia provvedendo con un emenda-
A fare il punto sull’atti- probabilmente saranno orga- mento alla Finanziaria, «come chiedevamo
vità, sulle presenze e sui la- nizzate gare regionali o na- con la risoluzione approvata in Consiglio
vori che rinnoveranno la zionali. A noi piacerebbe an- comunale nell’ottobre scorso con i soli voti
struttura è il responsabile che organizzare eventi o in- della maggioranza».
Walter Querciagrossa, che contri con atleti di livello na- «Ancora una volta - dice Tebaldi - Muzza-
annuncia anche un finanzia- zionale, ma ancora non ab- relli schiera la sua minoranza su posizioni
mento dal Comune per 90mi- biamo sponsor a sufficien- incomprensibili, anacronistiche e contrarie
la euro. «La neve ci aiuta e le za». Il Palaghiaccio è da sem- non solo agli interessi dei pavullesi, ma che
strade sono libere e pulite - Uno spettacolo quello che riguarda i lavori, est. Di recente l’amministra- pre un corollario perfetto al- vengono smentite addirittura dalle iniziati-
dice Querciagrossa - e per il di pattinaggio sono cominciati quelli per la zione ci ha informato dello la neve. «Di giorno i turisti ve del Governo a lui politicamente affine.
ponte speriamo vengano in al Palaghiaccio copertura dei padiglioni est e stanziamento di 90.000 euro. vanno a sciare e di sera ven- Ben diverso, tra l’altro, è stato l’atteggia-
tanti». La riapertura coinci- e a destra ovest per evitare che le in- Il costo dell’intervento è di gono a pattinare - aggiunge il mento dei consiglieri di centrodestra pre-
de con i programmi di patti- la pista temperie guastino il ghiaccio 200mila. Si tratta di una co- responsabile - Inoltre qui, col senti nel Consiglio comunale di Modena; lo-
naggio sul ghiaccio per le aperta e intacchino la sicurezza dei pertura parziale che sarà bello e col cattivo tempo qui ro infatti hanno votato a favore di un ordi-
scuole materne, elementari e ai turisti pattinatori - continua Quer- completata con teli frangi- si pattina sempre. Purtroppo ne del giorno presentato dal gruppo del Pd
medie, con proposte che van- che si vogliono ciagrossa - Il padiglione ove- vento trasparenti, per fare in abbiamo perso un ospite gra- che sancisce in primo luogo che l’Iva sulla
no dall’attività giornaliera, cimentare st è stato completato la scor- modo che sia comunque pos- dito, Kimi Raikkonen; ora tariffa d’igiene ambientale (Tia) viene ri-
ai corsi in più lezioni di patti- sa primavera, nel 2010 inizie- sibile avere una visuale sul- che non corre più in Ferrari scossa da Hera e trasferita allo Sato e che
naggio o di hockey. «Per ranno i lavori al padiglione l’esterno». Ci saranno eventi sarà difficile vederlo qui». Hera non può, purtroppo, non riscuotere l’I-
va fino ad una nuova regolamentazione in
materia da parte di Governo e Parlamento,
sulla scia delle risoluzioni dell’Agenzia del-
Ordine del giorno approvato all’unanimità
Il Consiglio di Montese Cimone, in mille sulle piste da sci le Entrate e del Ministero delle Finanze.
Tanto di cappello ai consiglieri del centro-
destra di Modena che hanno riconosciuto
la semplice realtà dei fatti. Ben diverso in-
dice sì al crocifisso Partenza sottotono, ma oggi si attende il pienone vece è stato il comportamento dei consiglie-
ri di opposizione in seno al Consiglio comu-
nale di Pavullo. La squadra capeggiata da
MONTESE. L’Amministrazione comunale Giornata di festa sulle pi- Muzzarelli infatti ha votato contro ad una
sulla questione crocifisso non è d’accordo ste del Consorzio del Cimo- risoluzione di contenuto analogo.
con la sentenza della Corte Europea dei dirit- ne, ieri mattina al debutto «Si sono precipitati sui giornali - aggiun-
ti dell’uomo. L’ordine del giorno riguardante stagionale. Pubblico ancora ge Tebaldi - dichiarando che Hera doveva
l’opportunità di riconoscere il valore simboli- scarso - un migliaio di sciato- restituire l’Iva e che non doveva più riscuo-
co del crocifisso è stato approvato in modo ri - causa anche la comunica- terla. La nostra risoluzione, approvata con
unanime. Nel documento si fa appello alle zione tardiva dell’apertura. i soli voti della maggioranza, non si limita a
istituzioni scolastiche a non procedere alla ri- Un ritardo dovuto in parte ai ristabilire la verità dei fatti ma chiede che
mozione dalle aule. «Per le festività natalizie collaudi degli impianti ma so- Governo e Parlamento approvino subito
- dice il Comune - vengono invitate le scuole prattutto alle condizioni cli- una legge per la restituzione dell’Iva riscos-
a curare l’allestimento del presepe e le recite matiche (pioggia e neve) che sa senza diritto a tutti gli utenti pavullesi;
natalizie. Laddove presente in una sede non hanno reso incerto fino all’ul- una legge che, al tempo stesso, consenta a
religiosa come la scuola, destinata all’educa- timo lo stato delle piste. Hera di non applicare più un balzello di-
zione dei giovani, il crocifisso riveste per i Ieri giornata assolata sulle chiarato illegale. I pavullesi hanno diritto,
credenti un valore religioso e per tutti è rap- piste con neve fresca da 30 a to da registrare: i carabinie- Pian del Falco, al Lago della in primis, alla restituzione di quanto versa-
presentazione fondamentale del convivere ci- 50 centimetri. Anche per og- ri-sciatori sono intervenuti Ninfa e al Cimoncino. Ieri to ingiustamente e in secondo luogo si meri-
vile. Il crocifisso è elemento fondamentale gi previsto bel tempo. solo per aiutare uno sciatore mattina intorno alle 12.30 è terebbero un’opposizione più responsabile
della nostra identità e simbolo intorno cui è Per oggi si attende un pub- che era caduto da fermo e si terminato il collaudo anche e attendibile di quella attuale che, nella
stata costruita la storia, l’arte e la cultura. In blico maggiore, destinato al- era leggermente lussato una della pista del Lamaccione. smania di attaccare comunque l’ammini-
attesa dell’esito del ricorso proposto dal Go- la conferma per il «ponte» di spalla. Gli impianti aperti so- Prosegue anche l’apertura strazione, spesso prende lucciole per lanter-
verno italiano, il Consiglio si impegna a di- lunedì e per martedì. no tutti quelli principali alle della pista di fondo di Bosco- ne».
fendere le comuni radici cristiane». (g.bondi) Nessun incidente al debut- Polle, al Passo del Lupo, a reale a Piandelagotti.

di Giancarlo Cappellini
Canovi: Comuni montani, assurdi i tagli di Calderoli più disagiate. Il corpo unico
Pavullo. Il sindaco critica il leghista. Sulla Comunità Montana: si rifletta sull’ingresso di Montese di polizia poi consentirà un
PAVULLO. E’ sempre acce- miglior controllo anche delle
so in Appennino il dibattito re la proposta del ministro le- ma, anche senza raggiunge- biamo eletto praticamente al- aree meno raggiungibili».
sulla cosiddetta “Bozza Cal- ghista, sia per fare il punto re le quote previste da Calde- l’unanimità un presidente La Comunità Montana,
deroli”, che, ridefinendone i dopo l’ingresso di Montese roli, è indiscutibile che comu- (Luciana Serri, sindaco di La- ha acquisito un nuovo co-
criteri, disegna una nuova sul futuro della nuova Comu- ni di media montagna come ma Mocogno) molto capace mune, quello di Montese.
mappa dei Comuni montani nità Montana. Pavullo, Serramazzoni e Poli- ed è positivo che sia arrivati «Montese è un comune che
arrivando ad escluderne pa- «Porre la questione sul pu- nago siano montani a tutti ad una gestione unitaria. gravita naturalmente su Pa-
recchi. Fra gli altri Sestola, ro piano altimetrico - esordi- gli effetti. Per carità di pa- Penso che sia indispensabile vullo; penso alle scuole e alla
la capitale regionale del turi- sce - è limitativo e profonda- tria, non menziono nemme- rilanciare le gestioni associa- sanità e con il quale aveva-
smo invernale e molti altri mente sbagliato. In Italia, no Sestola, tanto evidente è te. Da soli non ce la facciamo mo già alcune gestioni asso-
paesi indiscutibilmente non ci sono mica solo le Alpi. l’assurdità. Sono operazioni più. Molto importante la ge- ciate. Ritengo, però, che no-
“montanari”. Il più importan- Tutto il crinale appenninico estemporanee, alle quali ci stione unica sui servizi socia- nostante l’ingresso sia già av-
te dell’Appennino modenese con i suoi subcrinali è un ter- opponiamo con forza». li, quella che sta partendo venuto sia necessaria una
è Pavullo, Comune di riferi- ritorio particolare, anche se Pavullo è sede dell’unica ora, della polizia municipale pausa di riflessione. Ci sono
mento di quasi un terzo del non raggiunge altitudini ele- Comunità Montana rima- del Frignano e quella per il differenze di valutazione e di
territorio provinciale e sede vate. E’ un discorso comples- sta in provincia. rilascio dello svincolo idro- concezione proprio su alcu-
della Comunità Montana del so, ma basti pensare all’oro- «Recentemente abbiamo Il sindaco Romano Canovi geologico, che serve anche al- ne gestioni associate e la lo-
Frignano, ente anch’esso nel grafia ai corridoi biologici trovato un assetto conforme cuni Comuni della Pedemon- ro recente delibera sulla ge-
mirino della falce dei tagli. per le migrazioni degli ani- alle indicazioni regionali e costituita dai sindaci dei Co- tana. L’obiettivo è di rendere stione dell’acqua è sintomati-
Romano Canovi, sindaco del mali, alle sorgenti; per non che va incontro alla neces- muni membri ed è a costo ze- il più possibile omogenei i ca. A mio parere ci sono dei
capoluogo del Frignano, in- parlare della viabilità e dei sità di diminuire le spese. La ro. Sono sicuro che la nuova servizi erogati a tutti, anche particolari da approfondire e
terviene sia per stigmatizza- servizi in generale. Insom- nuova giunta, ad esempio, è Comunità lavorerà bene. Ab- a quelli che abitano in zone che andranno ben valutati».
DT1POM...............05.12.2009.............21:04:38...............FOTOC21

CULTURA E SPETTACOLI
e-mail: spettacoli.mo@gazzettadimodena.it - Fax 059/218903 - Centralino 059/247311-312

Stasera alle 22 il concerto del cantautore piemontese Domani sera al teatro Carani

Alberto Fortis a S. Prospero Lo show di Ranieri


fa tappa a Sassuolo
star del Villaggio di Natale SASSUOLO. Torna lo spettacolo
di Massimo Ranieri (nella foto)
SAN PROSPERO. Ancora ne alla terza edizione del rea- “Milano e Vincenzo” (sfogo che domani alle 21 sarà al Teatro
un grande artista al Villag- lity show “Music Farm”, con- nei confronti del discografi- Carani. Il cantattore, come lui stes-
gio di Natale. Stasera, alle dotto da Simona Ventura. Al- co Vincenzo Micocci) e “A so ama definirsi, nello show scrit-
22, a San Prospero arriva Al- berto Fortis trascorre l’infan- voi romani”, che compariran- to con Gualtiero Peirce, canta, bal-
berto Fortis, autore dei testi zia e l’adolescenza nella sua no più tardi nel primo album la e recita, raccontando tappe emo-
e delle musiche delle canzoni città natale (Domodossola). “Alberto Fortis” del 1979. Il zionanti della sua vita, legate ad
da lui interpretate. Fortis è Terminati gli studi superiori secondo album si intitolava un’atmosfera lontana di un’Italia
anche produttore e regista si trasferisce a Genova per “Tra demonio e santità” ma “povera, ma con le scarpe lucide”,
ed è presente nel panorama iscriversi alla facoltà di medi- è il terzo lavoro “La grande supportato da un’orchestra e un
musicale nazionale dal 1979. cina e chirurgia. In quegli an- grotta” del 1981 a consacrar- corpo di ballo rigorosamente al
La sua discografia compren- ni comincia a suonare il pia- lo al grande successo com- femminile. Sul palco con lui, an-
de incisioni ufficiali, raccolte no e a comporre canzoni. Do- merciale, con il singolo “Set- che il suo compagno di viaggio Fe-
e live, una dozzina di titoli po pochi esami si ritira dagli tembre” in testa per molte derico Pisano, un “Giovanni Calo-
con registrazioni effettuate studi universitari e si sposta settimane alla classifica di ne bambi-
in Italia e all’estero. Tre suoi a Roma, dove lavora cone vendita italiana. Nel 1982 no”, alter
album sono stati premiati grafico e intanto cerca di in- esce “Fragole infinite” (da ri- ego che tro-
con il disco d’oro. Molto in trodursi, senza successo, nel- cordare il singolo “Neve”)“ e verà degno
auge negli anni Ottanta, ha l’ambiente musicale. La delu- dopo decide di trasferirsi ne- riflesso in
conosciuto - almeno in Italia sione e la rabbia del giovane gli Stati Uniti. Nel 2006 il ri- Ranieri rega-
- un certo periodo di oblio, nei confronti del mondo di- torno con “Music Farm” do- lando al pub-
tornando però alla ribalta scografico nella capitale sa- ve conquista un brillante ter- blico un fina-
nel 2006 con la partecipazio- ranno testimoniate nei brani zo posto. (nicola calicchio) Alberto Fortis questa sera al Villaggio di Natale le di grande
spettacola-
rità in stile

Vespri d’organo in Duomo Oggi pomeriggio nella chiesa di S.Carlo “La Purpura de la Rosa” Broadway.
Ranieri ri-

Il Maestro Bononcini esegue brani di Liszt Va in scena il Seicento spagnolo percorre la sua carriera musicale
con brani entrati di diritto nella
storia della musica, “Rose Rosse”,
“Se bruciasse la città”, “Erba di ca-
MODENA. I Vespri d’organo, con la musica MODENA. Appuntamento d’ecce- nini Editore che hanno voluto soste- sa”, “Perdere l’amore” solo per ci-
di Liszt e di Bach, accompagneranno le dome- zione quello di oggi pomeriggio nella nere l’ambiziosa impresa tutta elabo- tarne alcuni, accompagnati, e que-
niche e le Solennità fino a Natale. Oggi in chiesa di S.Carlo per la rappresenta- rata sotto la Ghirlandina. “Il sangue sta è una novità, da canzoni cele-
Duomo alle 17 il Maestro Daniele Bononcini, zione dell’opera “Purpura de la ro- della rosa” scritto alla metà del ’600 bri di grandi cantanti come Mina,
organista titolare del Duomo e direttore del- sa”, su libretto di Calderòn de la Bar- dal grande drammaturgo spagnolo, Battisti, Battiato, Endrigo e altri.
la Cappella Musicale del Duomo, col prelu- ca e musica di Torrejon y Velasco. riporta in scena l’intreccio di amore Le coreografie di Franco Miseria,
dio organistico alla preghiera dei Secondi Ve- A metterlo in scena è stato il regi- e morte simboleggiato dal mito classi- arricchite dagli splendidi costumi
spri capitolari, proporrà l’opera omnia orga- sta e musicista modenese Paolo V. co di Adone e Venere. Rappresentata di Giovanni Ciacci, rendono ogni
nistica di Liszt. In programma: Fantasie uns Montanari che per l’occasione mette anche per le nozze di Luigi XIV di brano una sorta di quadro a se
Fuge tiber den Choral “Ad nos ad salutarem a frutto la collaborazione con il grup- Francia, il Re Sole, l’opera è stata al- stante. «Ho cominciato a cantare a
undam” - Ave Maria (da Arcadelt). Ai Vespri po dell’Accademia degli Impossibili, lestita poche altre volte anche in tem- 8 anni... per un motivo soltanto...
d’Organo seguiranno alle 17.30 i secondi Ve- guidato da Tiziana Tramonti e di cui pi recenti e dal dopoguerra pare non la paura... ma questa è la storia
spri Capitolari con la Schola Gregoriana del- pure è stato uno dei promotori. essere mai stato allestita a livello na- che vi racconterò». Allora, per sen-
la Cappella Musicale e alle 18 la messa ac- Per l’occasione, oltre al patrocinio zionale. Per gli appassionati di canto tire, vedere, vivere la storia che
compagnata dalla Corale Polifonica “Agape” della Fondazione S.Carlo è arrivato dunque il ritrovo è alle 17.30 alla Ranieri vuole raccontarci, appun-
diretta da Maestro Diego Magagnoli. anche quello della Franco Cosimo Pa- chiesa di S.Carlo. (s.c.) tamento domani a Sassuolo.

ANDIAMO
AL
“Il nastro bianco” di Michael Haneke Sapiente rilettura dell’Opera di Praga
CINEMA grido d’allarme sulle radici del male della verdiana “signora delle camelie”
IL NASTRO BIANCO di Mi- del Male. La visione del film braccio o ai capelli dei loro fi- di Claudia Paparella
chael Haneke, con Christian è impegnativa ma ripagata gli un nastro. Il suo colore
Friedel, Leonie Benesch. Au- da una qualità di scrittura e bianco doveva ricordare, do- na cappella dominata da un crocifisso,
stria.

di Alberto Morsiani
di regia notevolissime, am-
mantate da una fotografia in
bianco e nero alla Bergman
po aver commesso una col-
pa, l’innocenza e la purezza.
Si poteva pensare che, a quel-
U la scena quasi soltanto illuminata da
candele, un prete impietoso e l’angelo
della morte in agguato. Inizia così “La signo-
che incanta e inquieta insie- la età, la virtù e la dirittura ra delle camelie”, il vivo racconto psicologi-
CANNES. Forte impressio- me. Alla sala Truffaut. morale l’avessero vinta nel co immaginato da Libor Vaculik per il Ballet-
ne per il film di Michael Ha- Da dove proviene il tito- cuore dei piccoli, e non ci fos- to del Teatro dell’Opera di Praga, visto ed ap-
neke in concorso a Cannes, lo del suo film? se bisogno di ricordarle con plaudito lo scorso giovedì sera al teatro Co-
in grado di sprigionare un’at- «Le madri, quando si era quel trucco. Ma ci si sbaglia- munale Pavarotti. La nuova rilettura de “La
mosfera davvero inquietan- La locandina del film piccoli, talvolta legavano al va. Bisognava portare il na- Dame aux camelias” e de “La traviata”, l’ope-
te. L’ambientazione è un vil- stro finché non si dimostra- ra di Verdi finemente adattata per sola orche-
laggio nella Germania del va che si meritava nuova- stra da Sergey Onsoff, sfiora con sensibilità
nord protestante; l’epoca il FILM IN PILLOLE mente la fiducia dei grandi». l’eroina romanzesca di Dumas, immagina l’o-
1913-1914; la storia quella di Lei rifugge dalle facili riginale autentico di una delle più resistenti
un gruppo di ragazzi di una spiegazioni dei suoi film. leggende dell’Ottocento, dà nuova vita ad un
chiesa, del coro scolastico e
delle loro famiglie. La vita
della gente è guidata da un ri-
Due commedie e un dramma «E’ giusto lasciare agli
spettatori lo spazio per cerca-
re personali risposte. Per
personaggio che ha transitato dal teatro al ci-
nema, dalla musica alla danza annoverando
una serie infinita di letture e interpretazioni.
gido sistema di norme che an- (500) GIORNI INSIEME. Ci vogliono 500 giorni per ca- me, stavolta, uno spunto è ve- A questo scrigno di memorie, per alcuni
nienta l’umanità dei rappor- pire di amarsi? Commedia romantica intelligente, passata nuto dal documentario sul aspetti scomodo e ingombrante, lo spettacolo
ti. Tra una ventina d’anni al Sundance, opera prima di un giovane video maker. Co- processo all’ufficiale SS di Vaculik, con sobrie scene di Jan Dusek e
quegli stessi ragazzi, avvele- struita per flashback, con tanta musica. Voto: 7. Regia: Adolf Eichmann, tra i re- splendidi costumi di Roman Solc, non si po-
nati, spaventati, abusati, di- Marc Webb. Genere: Commedia. Raffaello, Victoria. sponsabili dell’Olocausto. Ri- ne né in antitesi né in emulazione, mostra in-
venteranno la colonna por- spondendo alle accuse, dice- vece intelligenza e cura nel ritrarre il dram-
tante dell’ascesa hitleriana MENO MALE CHE CI SEI. Amicizia apparentemente va: io ho fatto solo il mio do- ma d’amore di Marguerite e Armand, esclusi-
al potere. Strani incidenti co- improbabile ma fortissima tra una adolescente in crisi esi- vere, ho servito lo Stato». vi protagonisti in un mondo che la coreogra-
minciano ad accadere ed as- stenziale e una donna matura alla ricerca di sè. Dal regi- Per questo film si è par- fia lascia giustamente sul fondo. Il flash back
sumono il carattere di una sta del sequel di Tre metri sopra il cielo. Voto: 6. Regia: lato di Bergman, Dreyer... di un radioso passato e dei suoi simboli si al-
punizione rituale. E i più pic- Luis Prieto. Genere: Commedia. Raffaello, Victoria. «Parliamo di un film im- terna al declino fisico e all’ascesi morale del-
coli del villaggio sembrano merso nella cultura nordica la celebre coquette (una eccellente Rebecca
nascondere i peggiori segre- FRANCESCA. Francesca sogna di partire dalla Roma- e protestante, è normale fare King, splendente mondaine quanto dramma-
ti. Haneke si conferma un re- nia, per aprire un asilo multiculturale in Italia. Ma i guai certi riferimenti. Comunque, tica e sofferta vittima sacrificale del pregiudi-
gista in grado di mostrare del fidanzato metteranno in discussione il suo sogno. Disa- già lavoro al prossimo film zio borghese). Il linguaggio neoclassico, la
l’essere umano nei suoi lati gi e speculazioni di Bucarest e dintorni. Si impara come ci che parla dell’umiliazione salda scuola accademica di tutti gli interpre-
più oscuri. Il film è insieme vede quell’esercito di badanti, muratori, operai che viene del corpo con l’avanzare del- ti sono comunque i pilastri su cui la coreogra-
thriller e indagine storica, ri- a lavorare a Roma o Milano. Voto: 7,5. Regia: Bobby l’età. Ci saranno Jean-Louis fia costruisce la narrazione e alcuni passi a
tratto di società degenerata e Paunescu. Genere: Dramma. Filmstudio 7B. Trintignant e il mio Stradiva- due di grande freschezza e originalità. Suc-
grido d’allarme sulle radici ri, Isabelle Huppert». cesso più che meritato.
DT2POM...............05.12.2009.............19:19:37...............FOTOC21

34 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 CULTURA E SPETTACOLI GAZZETTA

Un concerto alla Rocca Vignola, “Non solo burattini” Pomeriggio per i bambini
per “Suoni entro le mura” in scena alla sala Cantelli a La Venere di Savignano
VIGNOLA. Oggi alle 16 e alle 17 nel- VIGNOLA. Oggi nella sala teatrale SAVIGNANO. Oggi, alle 16.30, al
la Rocca per la rassegna “Suoni en- Cantelli nuovo appuntamento con la teatro La Venere di Savignano, il
tro le mura”, Maria Candela Scala- rassegna “Non solo burattini” e con Teatro del Vento presenta “Buon Na-
brini, argentina di Buenos Aires, e il teatro per le famiglie. In scena, alle tale Orso Bruno”. Orso Bruno è un
Flora Papadoupoulous, greca di Ate- 16.30, lo spettacolo “Gervaso e Carlot- simpatico orso vegetariano che ogni
ne, propongono un’antologia di bra- ta” della compagnia La Mansarda anno ai primi freddi va in letargo. Il
ni dedicati John Dowland e Barbara Teatro Dell’Orco. Lo spettacolo è trat- suo rifugio è poco lontano dallo sta-
Strozzi, due musicisti ideali per met- to da una antica fiaba popolare tede- gno della Bisbetica Papera, dietro al-
tere a confronto il mondo inglese del sca e come in tutte le fiabe che si ri- la collina del Bianco Coniglio, subito
tardo ’500, ricco di umori languidi e spettino ecco un improvviso e ina- sopra alla diga dei castori. E saranno Il pianista Carlo Guaitoli
crepuscolari, con l’atmosfera più sen- spettato evento magico a sconvolge- proprio questi vicini che turberanno
suale e brillante del primo ’600. re la vita dei due protagonisti. (n.c.) la pace del Grande Bosco. (n.c.) Appuntamento con “Note di Passaggio”
Piano e contrabbasso
Nella sala di via Nicolò dell’Abate un’iniziativa del 7B con la Gazzetta, da martedì i tagliandi per l’ingresso al cinema
dialogano al Troisi
In regalo l’anteprima di “Welcome” con Guaitoli e Zanchi
NONANTOLA. Prosegue oggi alle
Il film di Lioret sulla storia di un ragazzo che lascia l’Iraq per raggiungere l’Inghilterra 17 al teatro Troisi la rassegna “Note
di Passaggio” curata dagli Amici del-
MODENA. Il cinema 7B e la Gazzetta regalano l’antepri- la Musica. Protagonisti Carlo Guaito-
IN BREVE ma del film “Welcome” che arriverà nelle sale italiane li (pianoforte) e Attilio Zanchi (con-
venerdì e che sarà proiettato al 7B il giorno prima, gio- trabbasso). Il programma prevede
IL NAVIGLIO IERI E OGGI. E’ stata inaugu- vedì prossimo 10 dicembre alle 21. Da martedì verrà pub- una prima parte di pianoforte solo,
rata ieri, nella sala della cultura del munici- blicato il coupon da consegnare alla cassa del cinema dedicata a Schubert, con l’esecuzio-
pio di Bastiglia, la mostra fotografica “Il Na- per accedere in sala, fino ad esaurimento dei posti. ne dei 4 Improvvisi op. 90 e di alcuni
viglio ieri e oggi”, che raccoglie numerose fo- Lieder trascritti da Franz Liszt, ed
tografie dall’inizio del Novecento fino ai gior- La pellicola, dal giorno suc- a nuoto (siamo a Calais) per una seconda parte in cui il contrab-
ni nostri, per ripercorrere il corso del Navi- cessivo, cioè venerdì, sarà re- raggiungere l’amore della basso condurrà il pianoforte attra-
glio da Modena a Bomporto. La mostra è visi- golarmente in proiezione nel- sua vita. E Vincent lo aiuta verso improvvisazioni classico-jazz
tabile fino al 10 gennaio il sabato e la domeni- la sala di via Nicolò dell’Aba- perchè spera così di riconqui- su temi di Chopin, Schumann, Pou-
ca dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. (n.c.) te. La storia è quella di Bilal, stare la moglie e, forse, per- lenc, Gershwin, Gulda e dello stesso
SALA TRUFFAUT. Per “Spazio aperto - Ine- un ragazzo curdo di 17 anni, chè trova in lui il figlio che Guaitoli. Il duo non è nuovo a propo-
diti e riscoperte” il Circuito Cinema propone che lascia l’Iraq per ritrova- gli è sempre mancato. ste del genere; entrambi provenienti
oggi (due proiezioni alle 18.30 e 20.30), alla re la sua fidanzata emigrata Una storia d’amore, ma an- da ambiti diversi (classico e jazz, ap-
Truffaut di Modena, il film di J. Levine “Fà a Londra. “Welcome” (nella che di politica. Attraverso punto), Guaitoli e Zanchi sembrano
la cosa sbagliata - The Wackness”. (n.c.) foto la locandina) vede la re- un’avventura ai confini della incontrarsi in un territorio interme-
CISCO DAL VIVO. Esce l’11 dicembre il pri- gia di Philippe Lioret, con realtà, ma neanche tanto, vi- me dice lo stesso Lindon, ren- dio nel quale la rispettiva e solida for-
mo cd live di Cisco dal titolo “Dal vivo vol.1” Vincent Lindon nel ruolo di sto che un tentativo di traver- de reato “lo stare su questo mazione musicale diventa una risor-
dove il cantautore emiliano ripropone in con- Simon, un istruttore di nuo- sata è realmente avvenuto, mondo, ma su altri confini ri- sa per allargare le regole del gioco
certo i brani dei suoi due album da solista e, to che si trova il caparbio Bi- entriamo nella selva di pre- spetto a quelli in cui sei na- musicale. Ingresso gratuito. Alle 15 è
per la prima volta, canzoni del periodo Mode- lal come allievo. Bilal infatti giudizi scivolosi e rabbia re- to, e l’aiutare chi è in diffi- prevista la visita alla mostra allesti-
na City Ramblers. (n.c.) vuole attraversare la Manica pressa, di una legge che, co- coltà». (n.c.) ta presso la Fondazione Villa Emma.

Legenda: A azione An animazione Av avventura B biografico C commedia D drammatico Dc documentario E erotico F fantastico Fs fantascienza G guerra H horror M musicale P poliziesco St storico T thriller W western

MODENA Cinema VICTORIA THE TWILIGHT SAGA: NEW MOON F SASSUOLO A CHRISTMAS CAROL F
ASTRA GLI ABBRACCI SPEZZATI D Multisala fer. 17.35, 20.15, 22.45; fest. 15.00, 17.35, 20.15, 22.45 San Francesco fer. 20.30, 22.30; fest. 14.30, 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
tel. 059.216.110 fer. 20.00, 22.30; fest. 17.30, 20.00, 22.30 Continua L’ISOLA DELLE COPPIE C
riposo: giovedì IL MIO AMICO ERIC D fer. 18.10, 20.25, 22.40; sab. anche 0.50; fest. anche 16.00 SAVIGNANO THE TWILIGHT SAGA: NEW MOON F
NINJA ASSASSIN A Bristol multisala fer. 20.30, 22.40; fest. 15.00, 17.30, 20.00, 22.30
fer. 20.10, 22.30; fest. 17.50, 20.10, 22.30 fer. 18.15, 21.10, 22.55; sab. anche 0.55; fest. anche 15.15
500 GIORNI INSIEME C riposo: mercoledì A CHRISTMAS CAROL F
L’UOMO NERO C
fer. 20.30, 22.30; fest. 18.30, 20.30, 22.30 fer. e fest. 17.50, 20.20, 22.40; sab. anche 0.50 fer. 20.30, 22.30; fest. 15.00, 16.50, 18.40, 20.30, 22.30
CADO DALLE NUBI C
FILMSTUDIO 7B SEGRETI DI FAMIGLIA D SALA TRUFFAUT FA LA COSA SBAGLIATA C fer. 20.30, 22.30; fest. 14.30, 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
tel. 059.236.291 ven./merc. 21.00; sab./lun. 20.00, 22.30; fest. 16.00, 18.30, 21.00 tel. 059.239.222 ore 18.30, 20.30 rassegna Spazio aperto - inediti e riscoperte
SESTOLA 2012 Fs
MICHELANGELO A SERIOUS MAN C PROVINCIA Cinema Belvedere orari non pervenuti
tel. 059.343.662 fer. 20.20, 22.30; fest. 16.00, 18.10, 20.20, 22.30 BOMPORTO GLI ABBRACCI SPEZZATI D SOLIERA FAME M
NUOVO ODEON dalle 14.00 chiusura 23.00 - ingr. euro 12 Comunale fer. 21.00; fest. 15.30, 18.00 Italia fer. 21.00; fest. 17.00
tel. 059.226.178 IL CAMORRISTA vm. 18 CARPI ore 15.00 HOTEL BAU C
NIGHT SHOCK vm. 18 Ariston ore 20.00 CAPITALISM: A LOVE STORY Dc ZOCCA THE TWILIGHT SAGA: NEW MOON F
REAL TRANS vm. 18 Roma fer. 21.00; fest. 18.00, 21.00
CARPI CADO DALLE NUBI C
Capitol fer. 20.30, 22.30; fest. 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
RAFFAELLO A CHRISTMAS CAROL 3D - F
CARPI L’UOMO NERO C
FUORI PROVINCIA Cinema
tel. 059. 357.502 fer. 20.30, 22.30; lun. e merc. anche 18.30
** last minute sab. e fest. 16.30, 18.30, 20.30, 22.30; sab. anche 0.30 Corso fer. 20.10, 22.30; fest. 15.30, 17.50, 20.10, 22.30 CASALGRANDE A CHRISTMAS CAROL F
film 4 euro DORIAN GRAY vm. 14 - H CARPI A CHRISTMAS CAROL 3D - F Nuovo Roma fer. 21.00; ven/lun 20.30, 22.30; sab. 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
fer. 20.10, 22.30; lun. e merc. anche 17.50; sab. anche 0.30 Space city fer. 20.30, 22.30; fest. 16.30, 18.30, 20.30, 22.30 fest. 14.30, 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
fest. 15.30, 17.50, 20.10, 22.30 PLANET 51 An CASTELLARANO C
fest. 16.15 CADO DALLE NUBI
CADO DALLE NUBI C Belvedere fer. 20.45; sab. 20.30, 22.30; fest. 14.30, 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
2012 Fs
fer. 20.20, 22.30; lun. e merc. anche 18.10; sab. anche 0.30 fer. 21.00; sab. 20.00, 22.40; fest. 18.40, 21.30 mar. 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
sab. e fest. 16.00, 18.10, 20.20, 22.30 THE TWILIGHT SAGA: NEW MOON F
L’UOMO NERO C RUBIERA 2012 ore 16.30, 20.10, 22.50
fer. 20.15, 22.40; fest. 15.45, 18.00, 20.15, 22.40
fer. 20.00, 22.30; lun. e merc. anche 17.30 Emiro L’ISOLA DELLE COPPIE ore 15.00, 17.00, 18.50, 20.50, 22.50
CASTELFRANCO 2012 Fs multisala NINJA ASSASSIN ore 15.10, 17.00, 19.00, 20.50, 22.50
sab. e fest. 15.00, 17.30, 20.00, 22.30 N. Multisala fer. 21.00; fest. 15.00, 18.00, 21.00
THE TWILIGHT SAGA: NEW MOON F DORIAN GRAY ore 15.20, 17.40, 20.40, 22.50
THE TWILIGHT SAGA: NEW MOON F
fer. 20.00, 22.30; lun. e merc. anche 17.30 fer. e fest. 20.15, 22.30 LA DURA VERITÀ ore 18.30, 20.40, 22.50
sab. e fest. 15.00, 17.30, 20.00, 22.30 PLANET 51 An NEW MOON ore 16.00, 18.15, 20.30, 22.50
2012 DIGITALE F fest. 15.00, 16.50, 18.40 CADO DALLE NUBI ore 15.00, 17.00, 19.00, 21.00, 22.50
fer. 21.00; lun. e merc. anche 18.00 CASTELNUOVO NEMICO PUBBLICO D A CHRISTMAS CAROL 3D - ore 15, 16.50, 18.40, 20.30, 22.50
sab. e fest. 19.30, 22.30 Ariston fer. e fest. 21.00 A CHRISTMAS CAROL ore 16.00, 18.00, 20.00, 22.00
LA DURA VERITA’ C PLANET 51 ore 15.00, 16.50
CAVEZZO AMORE 14 C
sab. e fest. 15.30, 17.30 Esperia orari non pervenuti SANT’AGATA A CHRISTMAS CAROL 3D - ore 14.30, 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
VICTORIA A CHRISTMAS CAROL 3D - F FIORANO NEW MOON F Century NEW MOON ore 17.30, 20.00, 22.30
multisala fer. 17.40, 20.25, 22.40; sab. anche 055 Astoria fer. 21.00; fest. 15.30, 18.30 multisala A CHRISTMAS CAROL ore 15.30, 17.30, 19.30, 21.30
tel. 059.454.622 fest. 15.20, 17.40, 20.25, 22.40 FONTANALUCCIA NEMICO PUBBLICO D DORIAN GRAY ore 15.30, 17.50, 20.10, 22.30
- giov. ** last minute 2012 Fs Lux orari non pervenuti CADO DALLE NUBI ore 16.00, 18.10, 20.20, 22.30
film euro 3,50 fer. 17.20, 20.10, 22.30 (giovedì no 22.30) NINJA ASSASSIN ore 15.45, 18.00, 20.15, 22.30
MARANELLO 2012 Fs
- mart. == lingua fest. 15.25, 17.20, 20.10, 22.30 Auditorium fer. 21.00; fest. 18.00, 21.00 L’ISOLA DELLE COPPIE ore 15.30, 17.50, 20.10, 22.30
originale PLANET 51 An ore 16.00 PLANET 51 An PLANET 51 ore 15.30
- giov. rassegna fer. 17.30, 19.30; fest. 15.30, 17.30, 19.30 MEDOLLA ore 15.30 BIANCANEVE E GLI 007 NANI An
euro 4,50 DORIAN GRAY vm. 14 - H Facchini ore 21.00 PARNASSUS F MODENA E PROVINCIA Teatri
fer. 17.45, 20.25, 22.40; sab. anche 0.55 PAVULLO 2012 Fs MODENA THE NEW MILLENNIUM GOSPEL SINGERS in concerto
fest. 15.35, 17.45, 20.25, 22.40 Mac Mazzieri fer. 21.00; fest. 18.00, 21.00 Michelangelo merc. 9 ore 21.15
LA DURA VERITÀ C ore 16.00 PLANET 51 An
fer. 22.50; sab. anche 0.55 MODENA PLATONOV di A. Cechov con A. Haber, S. Marcomeni
RAVARINO BIANCANEVE E GLI 007 NANI An Storchi ore 15.30
fest. 15.25, 22.50 Arcadia fer. 21.00; fest. 16.00
CADO DALLE NUBI C ROVERETO BASTARDI SENZA GLORIA A MODENA MODENA DENTRO MODENA spettacolo dialettale
fer. 18.10, 20.30, 22.40; sab. 0.50 Lux fer. e fest. 21.00 Teatro Segni ore 16.00
fest. 16.00, 18.10, 20.30, 22.40 ore 15.00, 17.30 UP An
MENO MALE CHE CI SEI C CARPI LO SCHIACCIANOCI balletto della “La classique” di Mosca
SASSUOLO CADO DALLE NUBI C Comunale ore 16.00 - musiche di P.I. Ciaikovskij
fer. e fest. 20.30 (escluso giovedì) Carani sab. 20.30, 22.30; fest. 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
DT4POM...............05.12.2009.............20:07:00...............FOTOC24

GAZZETTA OGGI IN TELEVISIONE DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 35

■ Programmi del giorno ■ Film & Telefilm del giorno

Striscia Domenica in Mela X-Men 2 Fire & Ice: La leggenda degli


la Domenica 7 giorni Verde the dragon chronicles uomini straordinari
Gli inviati che presen- Come ogni domenica Mentre Raspelli incon- Secondo capitolo della Un drago semina distru- Una speciale squadra
tano l’edizione domeni- Pippo Baudo, ricevuto il trerà degli arcieri che Il sangue dei vinti saga dei mutanti, che zione e terrore in un pa- composta da super-eroi,
cale del tg satirico sono testimone da Massimo nei boschi della Carnia questa volta devono cifico regno medioevale, tra cui il Capitano Nemo
Max Laudadio e l’’imi- Giletti, conduce lo stori- cacciano i cervi, Elisa Tratto dal libro di Giampaolo Pansa, le drammati- fronteggiare un attacco la figlia del re parte alla e Dorian Gray, guidata
tatore Dario Ballantini, co contenitore della pri- Bagordo è in Veneto che vicende di una famiglia, ai tempi della fine della alla loro base e sventare ricerca di un leggenda- dal mitico Allan Quater-
qui nei panni del mini- ma rete, con i suoi ospiti per parlarci dei prodotti seconda guerra mondiale, un figlio diventa partigia- un tentativo di assassi- rio cacciatore di draghi, main deve sconfiggere
stro Brambilla. dello spettacolo. conservati sott’olio. no, la sorella aderisce alla Repubblica di Salò. nare il Presidente. ma trova solo il figlio. un nemico terribile.
CANALE 5 ORE 20.40 RAIUNO , ORE 15.30 RETE 4, ORE 12.10 RAIUNO, ORE 21.30 ITALIA 1, ORE 19.00 ITALIA 1, ORE 13.50 ITALIA 1, ORE 21.35

RAI 1 RAI 2 RAI 3 CANALE 5 ITALIA 1 RETE 4 LA SETTE DEE JAY TV


6.00 Quello che - Settimanale 6.05 L’Avvocato Risponde - con 6.00 Fuori orario. Cose (mai) vi- 6.00 Prima pagina 7.00 Phil dal futuro - Sitcom 5.45 Magnum P.I. - Telefilm 6.00 Tg La7 / meteo / oroscopo 6.00 Coffee & Deejay
di Rai Parlamento Nino Marazzita ste) 7.55 Traffico 7.50 I Puffi, Conosciamoci un 6.30 Tg4 - Rassegna stampa / traffico / informazione Weekend
6.30 Unomattina wek-end - 6.15 Inconscio e Magia Psiche: 7.00 Aspettando è domenica 7.57 Meteo5 po’, Hi! Hamtaro, Twin 6.40 Media shopping 7.00 Omnibus Week-End 9.30 Deejay Hits
conducono Sonia Grey, Fa- Un po’ di malinconia papà 8.00 Tg5 - Mattina Princess, Batman the Bra- 7.10 Valeria medico legale - Tf 9.15 Omnibus Life Week-End 10.00 Deejay chiama Italia
brizio Gatta e Vira Carbone 6.45 Mattina in famiglia - con- 7.15 Mamme in blog 8.51 Le frontiere dello spirito ve and the Bold, Gormiti, 8.55 Nonno Felice - Sitcom 10.05 Movie Flash Remix
9.30 Magica Italia: Turismo & ducono Tiberio Timperi e 7.30 É domenica papà - Rubrica di attualità reli- Mostri e pirati, Bakugan, 9.30 Artezip 10.10 La settimana - a cura di 11.55 Deejay Tg
Turisti - conducono Nicola Miriam Leone (all’interno 8.25 Pipì, Pupù e Rosmarina giosa a cura di Monsignor Transformers - Cartoni 9.35 Magnifica Italia - Doc. Alain Elkann 12.00 Deejay Hits
Prudente e Federico Qua- quattro edizioni del Tg2) 9.05 Il Gran Concerto - con l’Or- Ravasi e Maria Cecilia 10.55 Malcolm - Telefilm 10.00 S. Messa dal Sant. Madon- 10.25 Movie Flash 13.55 Deejay Tg
ranta 10.00 Tg2 Mattina chestra Sinfonica Nazio- Sangiorgi 11.20 Chuck - Telefilm na di Tirano (Sondrio) 10.30 Una nuova casa per Lassie 14.00 Deejay Tivuole - Best of
10.00 Linea verde Orizzonti - 10.05 Ci vediamo Domenica - nale della Rai 9.42 Tgcom 12.25 Studio Aperto 11.00 Pianeta Mare - con Tessa - Film (1978) di Don Chaf- 15.00 Deejay Hits
conduce Fabrizio Rocca conduce Alda D’Eusanio 9.35 Appuntamento al cinema 9.45 Verissimo - Tutti i colori 12.58 Meteo Gelisio fey con John Reilly, Lee 16.00 50 Songs Weekend
10.30 A sua immagine - condu- 11.30 Mezzogiorno in famiglia 9.45 Timbuctu - di Ezio Torta della cronaca - Informa- 13.00 Guida al campionato 11.30 Tg4 Bryant, Gene Evans 18.00 Rock Deejay
ce Rosario Carello - conducono Amadeus, 11.15 Tgr Buongiorno Europa zione condotto da Silvia 13.50 Fire & ice: le cronache del 11.38 Vie d’Italia - Notizie sul 12.30 Tg La7 (Only video)
10.55 Santa Messa dal Santuario Laura Barriales e Sergio 11.45 Tgr RegionEuropa Toffanin - replica drago - Film Tv (2008) di traffico Informazione 12.55 Sport 7 18.55 Deejay Tg
del Divino Amore in Roma Friscia, con la partecipa- 12.00 Rai Sport - Notizie 12.30 Grande Fratello Pitof con Amy Acker 12.10 Mela Verde - conducono 13.00 Jag - Avvocati in divisa - 19.00 Deejay Music Club
12.00 Recita dell’Angelus da zione di Paolo Fox 12.25 TeleCamere 13.00 Tg5 14.47 Tgcom Elisa Bagordo ed Edoardo Telefilm 21.30 The Player - Best of
Piazza San Pietro in Roma 13.00 Tg2 - Giorno 12.55 Racconti di vita 13.39 Meteo 5 15.45 La storia infinita - Film Raspelli 14.30 Pietro Germi: il bravo, il 22.30 Deejay chiama Italia
12.20 Linea verde - conduce 13.30 Tg2 Motori 13.25 Passepartout 13.40 Grande Fratello (1984) di Wolfgang Peter- 13.30 Tg4 - Meteo bello, il cattivo - Film do- Remix
Massimiliano Ossini con 13.45 Quelli che... aspettano 14.00 Tg Regione - Tg3 14.00 Domenica 5 Show - con- sen con Noah Hathaway 14.05 4.doc cumentario (2008) 0.30 Deejay Night
Eva Crosetta 15.30 Quelli che il calcio e... - 14.30 In 1/2 h di Lucia Annunziata dotto da Barbara D’Urso 16.42 Tgcom 15.02 Il compagno B - Conosce- 16.00 La presidentessa - Film
13.30 Telegiornale - Tg1 Focus conduce Simona Ventura 15.00 Tg3 Flash L.I.S. 18.50 Chi vuol essere milionario 17.40 Tom & Jerry: a nutcracker te Mister Smith? - Film (1952) di Pietro Germi con
14.00 Domenica in - L’arena - 17.05 Stadio Sprint - conduce 15.05 Alle falde del Kilimangiaro Quiz condotto da Gerry tale - Film animazione di George Marshall e Ray Silvana Pampanini, Carlo
conduce Massimo Giletti Enrico Varriale - conduce Licia Colò Scotti (2007) Mccarey con Stan Laure e Dapporto, Aroldo Tieri
MTV
15.30 Domenica in - 7 giorni - 18.00 Tg2 - Meteo 2 18.00 Per un pugno di libri 20.00 Tg5 18.30 Studio Aperto Oliver Hardy 17.55 Movie flash
conduce Pippo Baudo 18.05 90° Minuto - conduce 19.00 Tg3 - Tg Regione 20.39 Meteo 5 19.00 X-Men 2 - Film (2002) di 16.20 La grande guerra - film 18.00 Il ferroviere - Film (1956) 6.00 Wake up! - Musica
16.30 Tg1 - L.I.S. Franco Lauro 20.00 Blob 20.40 Striscia la Domenica - Bryan Singer con Patrick (1959) di Mario Monicelli di Pietro Germi con Pietro Video a rotazione
18.50 L’Eredità - con Carlo Conti 19.00 Raidue presenta Due... Ri- 20.10 Che tempo che fa - con conducono il programma Stewart, Halle Berry, Hugh con Vittorio Gassman e Germi, Sylva Koscina 9.00 Pure Morning
20.00 Tg1 sate - Facce da comico Fabio Fazio, Filippa Lager- Max Laudadio e Dario Jackman, Ian Mckellen Alberto Sordi 20.00 Tg La7 11.00 Love Test
20.35 Tg Sport 20.30 Tg2 back, Luciana Littizzetto, Ballantini, nei panni del 20.21 Tgcom 18.55 Tg4 12.00 Europe Top 10
20.40 Affari Tuoi - con Max Giusti Aldo, Giovanni e Giacomo ministro Brambilla 20.24 Meteo 20.00 Colombo - Telefilm 13.00 Nitro Circus
13.30 Pranked - Show
21.30 21.00 21.30 21.31 21.35 21.30 20.30 14.00 Scrubs - Sitcom
Il sangue N.C.I.S. Report Billy La leggenda degli Superfantozzi Signore 15.00 16 & Pregnant - Show
dei vinti TELEFILMNCIS è la sigla che indica ATTUALITÀLa Gabanelli dà vita a Elliot uomini straordinari FILM Regia di Neri Parenti con Pa- e signori 16.00 Flash - Notiziario
FILM Regia di Michele Soavi un nucleo di agenti speciali in- Report, una scommessa che per FILM Regia di Stephen Daldry con FILM Regia di Stephen Norrington olo Villaggio, Gigi Reder. Comme- FILM Regia Pietro Germi con Virna 16.05 Love Test
con Michele Placido, Barbara caricati di studiare tutti i crimini durare aveva bisogno di autori Julie Walters, Gary Lewis. Comme- con Sean Connery, Peta Wilson. dia-Italia-1986 (90 min.). Dalla Lisa, Gastone Moschin, Alberto 18.00 Flash - Notiziario
Bobulova, Alessandro Preziosi. legati al personale della marina che ci credessero. Dal 2001 Re- dia-GB-2000 (106 min.). Un bambi- Azione-Usa-2003 (110 min.). Una creazione ai giorni nostri, fino al Lionello. Commedia-Italia/Fran- 18.05 Play to Stop - Europe for
Drammatico-Italia-2008 (prima statunitense, indipendentemen- port va in onda in prima serata no che il padre vorrebbe praticasse squadra di super eroi al tempo futuro, una galleria di personaggi cia-1965 (118 min.). Ambientato Climate
parte). Ispirato al libro di te dalla posizione che questi oc- e oggi è un punto di riferimento la boxe, assiste per caso ad una le- dell’Inghilterra vittoriana, affron- perdenti, sempre con la masche- in una cittadina del Veneto, storie 19.00 Hitlist Italia
Giampaolo Pansa. cupano. nel giornalismo d’inchiesta. zione di danza. Ne resta affascinato. ta un malefico nemico. ra di Fantozzi. di tradimenti e ipocrisie. 21.00 Il Testimone - Reportage
22.00 Flash - Notiziario
23.35 Speciale Tg1 - Settimana- 21.50 Criminal Minds - Telefilm 23.20 Tg3 - Tg Regione 23.36 Maurizio Costanzo Show 23.45 Moonlight - Telefilm 23.22 Contro Campo anteprima 22.50 Valigia dei Sogni 22.05 Made in sud - Show
le del Tg1 22.35 La Domenica Sportiva 23.35 Tatami - conduce Camila - Talk-show condotto da 0.35 Saturday Night Live 23.32 Contro Campo - conduco- 23.30 Effetto Domino - Tutto fa 23.30 Lo zoo di 105
0.35 Tg1 Notte 0.30 Domenica Sprint Raznovich Maurizo Costanzo con la 2.00 Media shopping no Alberto Brandi e Melis- Economia, con Mirta Mer- 0.00 Mtv World Stage
1.00 Che tempo fa 1.00 Tg2 0.45 Tg 3 partecipazione di Alfonso 2.20 Drumline - Film (2002) di sa Satta lino 1.00 Superock
1.00 Applausi - Un programma 1.20 Sorgente di vita 0.55 TeleCamere Signorini Charles Stone con Nick 0.47 Tg4 - Rassegna stampa 0.35 Sport 7 2.00 Insomnia
ideato, curato e condotto 1.55 Rainotte - Inconscio e 1.55 Appuntamento al cinema 1.30 Tg5 Notte Cannon, Zoe Saldana 1.01 Le canzoni di Vasco Rossi 1.05 Tg La7 5.40 News - Notiziario
da Gigi Marzullo Magia/Cercando Cercan- 2.00 Fuori Orario. Cose (mai) vi- 2.00 Striscia la Domenica (r) 4.15 Media shopping - Music Line ‘09 Speciale 1.25 Movie Flash
2.00 Così è la mia vita... Sotto- do/Capitani in mezzo al ste presenta presenta Ma- 2.31 Media shopping 4.30 College - Telefilm a cura di Paolo Piccioli 1.30 Universication - Università
voce - con Gigi Marzullo mare/In Francia tra storia dame Bovary una e nessu- 2.45 La vera storia di Mork e 5.25 War at home - Sitcom 2.32 Susanna e le giubbe rosse degli Studi di Salerno
3.00 Superstar e champagne - Doc./I no- na con Salva e custodisci Mindy - Film Tv (2005) di - Film (1939) di William A. 2.35 Il mio amico Jeckill - Film
3.30 La mia vita a stelle e stri- stri problemi - Film (1989) di Aleksan- Neil Fearnley con Chris Seiter con Shirley Temple, (1960) di Marina Girolami
sce - Film di Massimo 4.15 Network per l’Università dr Sokurov con R. Vaap, C. Diamantopulos Randolph Scott con Ugo Tognazzi
Ceccherini Ovunque Servudaki, versione in lin- 5.16 Media shopping 4.32 Ieri e oggi in tv - Show 4.30 CNN News - Collegamento
5.05 Homo Ridens / Euronews 5.45 Zibaldone... cose a caso gua originale sottotitolata 5.31 Tg5 Notte (r) con la rete Tv americana

RADIOUNO RADIODUE RADIOTRE RADIO DEEJAY RADIO CAPITAL M20


Gr 6/7/8/9/11/12.40/13/14.30/15.50/17/18/19/ Gr 6.30/7.30/8.30/10.30/12.30/13.30/15.50/17.30 Gr 6.45/8.45/10.45/13.45/16.45/18.45 News 7/8/9/10/17/18/19/20 7-10 Capital Weekend con Benny 8.45 L’orosco- 5-7 Soundzrise 7-9 The Switch 9-11 Dual Core 2.0
21.35/23/0/1/2/3/4/5/5.30 /19.30/21.35 A cura di Andrea Sessa, Paolo Menegatti, Stefania po di Internazionale letto da Riccardo Rossi 10-13 11-13 Dual Core - anni ‘80 13-14 Pop Up 14-15
RADIO

6 Musica 7 Mondo 7.15 Prima Pagina 9 Uomini e Salardi, Marta Brambilla Pisoni, Alessandro Prisco Capital Weekend con Doris Zaccone 13-14 Guido m2o Club Chart 15-16 Gamepad 16-17 Song Se-
6.05 Radiounomusica 6.33 Voci dal mondo 7.10 6 Il Cammello di Radio2 7 Che bolle in pentola 7.53 profeti. Letture 9.45 Musica. File Urbani 10.50 Per- al cinema con Guido Bagatta (replica) 14-17 Su- lecta 17-18 m2on line 18-20 GDC 20-21 La No-
Est-Ovest 8.34 Capitan Cook 9.05 Habitat Magazi- Gr Sport 8 Ottovolante 8.45 Black Out 9.30 L’altro- corsi 11.50 I Concerti del Quirinale di Radio3 13.10 6 Deejay 6 Tu 7 Megajay 10 Deejay Chiama Italia per Capital 17-20 Capital Weekend con Fabio Ar- che Escabrosa 21-22 Above & Beyond 22-23 Paul
ne 9.30 Santa Messa 10.10 Diverso da chi 10.15 lato 10.35 610 11.30 Vasco De Gama 13 Tutti i co- La scena invisibile 14 Rosso Scarlatto 15 Specia- con Linus e Nicola Savino 12 Deejay Football Club boit 20-21 Capital Dehors selected by Tony H. 21-6 Van Dyk 23-24 KUnique 0-1Millybar 1-5 Notte
Contemporanea 11.07 Il ComuniCattivo 11.35 lori del giallo 13.35 Ottovolante 14.50 Catersport le Fahrenheit musica dal vivo 18 La Grande Radio 14 Dee Domenica 17 FM con Federico e Marisa 20 Capital Gold ZERO DB
Oggi Duemila 14.01 Domenica Sport 19.21 Ascol- 17 Sumo 18 Le colonne d’Ercole 20 Libro Oggetto 19.00 Cinema alla radio 20.15 Suite 20.30 Il Car- Deejay Podcast (il meglio della settimana) 23 Dee
ta, si fa sera 20.45 Posticipo Calcio Serie A 23.35 Lucia Cosmetico incontra Chiara Gamberale 20.30 tellone Petruzzelli Bari Turandot 23.30 Siti terre- Notte con i Vitiellos 1 Chiamate Roma Triuno Triuno Capital Game tre appuntamenti al giorno con Betty
Radioscrigno 23.50 Oggi Duemila: La Bibbia 0.25 Catersport 23 Brave Ragazze 1 Due di notte 2 Ra- stri marini e celesti 0 Esercizi di memoria 2 Not- (r) 2 Deejay Charts con Ronnie Hanson 3 Ciao Belli Senatore, Giancarlo Cattaneo, Mixo, Mary Cacciola,
Brasil 2.05 Radiounomusica: Canta Napoli dio2 Remix 5 Twilight con John Vignola te Classica (r) 4 Il Volo del mattino (r) 5 Deejay Chiama Italia (r) Benny, Doris Zaccone, Fabrio Arboit

SATELLITE E DIGITALE TERRESTRE

201DAW.cdr

PER LA PUBBLICITA’ SULLA Via Scaglia Est, 43 - Modena


Tel. 059/291791
GAZZETTA DI MODENA
NUOVA
lun./ven. 8.30-12.30; 14.30-18.30 - sab. chiuso
P35POM...............05.12.2009.............18:16:26...............FOTOC24
DS1POM...............05.12.2009.............23:05:34...............FOTOC21

SPORT
e-mail: sport.mo@gazzettadimodena.it - Fax 059/223343 - Centralino 059/247311-312

SERIE B. A CITTADELLA FINISCE 1-1

Pinardi riaccende il Modena


Entra e Troiano segna. Narciso evita il gollonzo all’86’
dall’inviato Paolo Vecchi è solo contro Narciso, ma al
momento di battere a rete su-
CITTADELLA. Il Modena rischia a Citta- bisce l’intervento in scivola-
della, ma replica ai veneti, avanti al 30’ ta di Tamburini che prende
con rigore di Ardemagni, e strappa un gambe e pallone. Guida asse-
bel pari. Pinardi entra al 46’ e lascia il se- gna il rigore e Ardemagni
gno con l’assist a Troiano. Nel finale gial- dal dischetto realizza. Il Mo-
lo su una palla che Narciso ha rischiato dena prova a reagire, ma è
di portare dentro la porta: tutto regolare. messo sotto nel ritmo e an-
che il tema tattico del match
Partiamo dala fine. Corre è sfavorevole ai canarini che
l’86’, risultato di 1-1, quando avrebbero bisogno di un uo-
Narciso, intervenendo in pre- mo tra le linee arretrate del
sa alta su un traversone di Cittadella per allungare la
Teoldi, nell’atterrare incespi- formazione di Foscarini.
ca e arretra portando i piedi Mossa che Apolloni farà già
oltre alla linea di porta, ma nell’intervallo togliendo
con le braccia distese verso Bianco, ieri in ombra, e spe-
il campo. L’impressione è dendo in campo Pinardi.
quella del gollonzo, Guida di- Mossa necessaria e subito
ce che è tutto regolare e le premiata: Alex, infatti, si pre-
immagini gli daranno ragio- senta con un dribbling secco
ne nonostante le vivaci prote- in trequarti e un assist per
ste del Cittadella. Sarebbe Bruno sventato in angolo.
stata una beffa atroce per un Dalla bandierina il piede vel-
Modena che ha sofferto terri- lutato del fantasista trova la
bilmente nel primo tempo, fi- testa di Troiano che, beffan-
nendo meritatamente sotto, do Marchesan, insacca di te-
ma che nella ripresa, con un sta. Pareggio, Modena final-
Pinardi in più in mezzo al mente in partita e privato al
campo, ha ottenuto l’imme- 50’ di un rigore quando Catel-
diato pareggio e ristabilito lani viene strattonato in
l’equilibrio sul terreno di gio- area da Pisano. Al 55’ ancora
co. Il punto è il giusto premio Catellani beffa Villanova in
alla bella prova di carattere pallonetto, ma Carteri salva
dei gialli che aggiungono un- sulla linea. La stanchezza si
’altra gemma a una classifi- fa sentire, la partita diventa
ca già strepitosa. anche nervosa, ma il Mode-
Doveva essere il Pinar- Sopra na non si scompone e potreb-
dy-day, col rientro del capita- gli applausi be anche tentare di far male:
no nell’undici titolare, inve- dei giocatori Catellani e Bruno (solo un ti-
ce nella formazione iniziale del Modena ro dell’Orso al 39’) nonostan-
c’è Bianco posizionato alla ai tifosi te la buona volontà non tro-
destra di Colucci con Troia- Accanto vano lo spunto che invece
no opposto. Davanti Catella- la gioia ispira Ardemagni all’84’
ni e Bruno, sugli esterni inve- di Troiano quando si fa 30 metri palla al
ce Giampà e Cortellini. In di- dopo il gol piede e innesca Curiale su
fesa, assenti Perna e Diagou- del pareggio cui Gozzi effettua un recupe-
raga per squalifica, c’è il ri- a Cittadella ro straordinario. All’86’ il
torno di Rickler tra Gozzi e giallo del gol fantasma che
Tamburini. Tra i pali Narci- na tra Volpe e Pettinari men- di essere in gran giornata. droni di casa e non riesce ad pa il vantaggio granata. E’ il verrà comunque risolto dalle
so, mentre la porta del Citta- tre in attacco Ardemagni, in Sfruttando le dimensioni ri- organizzare una manovra ac- 29’ quando, proprio da un immagini: Narciso ha mante-
della è difesa da Villanova. dubbio fino alla vigilia, è af- dotte del campo, i granata cettabile. Il forcing dei locali pallone recuperato in pres- nuto la palla in campo con
4-4-2 per Foscarini che piazza fiancato da De Gasperi. L’ar- iniziano a pressare come for- è micidiale e costringe i gial- sing da De Gasperi, azione buona pace di tutti e, dopo
dietro Pisani, Pesoli, Cheru- bitro Guida dà il via alle osti- sennati difesa e centrocampo li a perdere la palla già sulla forse viziata da un preceden- tante critiche ai fischietti,
bin e Marchesan. Nella zona lità e dopo una breve fase di gialloblù. Il Modena accusa propria trequarti. Un colpo te fallo su Gozzi, scatta l’assi- onore a Marco Guida per
centrale Carteri e Dalla Bo- studio, il Cittadella fa capire il ritmo indiavolato dei pa- di testa di De Gasperi antici- st per Ardemagni: il bomber aver visto giusto.
2072BZ0.cdr

CANARINI QUINTI IL TABELLINO

Terzo pareggio e ora il Mantova Al 30’ Ardemagni dal dischetto


CITTADELLA. Fino a ieri era l’unica squa- CITTADELLA 1
dra ad aver pareggiato due sole gare in serie
B (contro Lecce e Sassuolo), ma al “Tombola- MODENA 1 Vuoi ricevere ogni giorno
to” il Modena ha centrato il terzo segno X in in anteprima sul tuo cellulare
schedina in questa stagione, mantenendo co- - CITTADELLA: Villanova, Pisani, Pesoli, Cherubin, Mar-
munque il primato come formazione che ha chesan, Volpe (61’ Castiglia), Carteri (80’ Teoldi), Dalla Bona, tutte le notizie sul Modena calcio?
pareggiato meno insieme a Lecce e Ancona.
Intanto, sabato prossimo al “Braglia” arriva
Pettinari, Ardemagni, De Gasperi (82’ Curiale). A disposizio-
ne: Pierobon, Gorini, Ballazzini, Oliveira.
Invia un sms

48442
il Mantova, penultimo in classifica e reduce Allenatore: Foscarini
dal pareggio con la Salernitana. Contro i vir-
giliani mister Gigi Apolloni ritroverà i difen-
sori Perna e Diagouraga, che hanno scontato
- MODENA: Narciso, Gozzi, Rickler, Tamburini, Giampà,
Bianco (46’ Pinardi), Colucci (87’ Ricchi), Troiano, Cortellini,
al
la squalifica. Sarà dunque di nuovo ballottag- Bruno, Catellani (82’ Napoli). A disposizione: Alfonso, Carini, con scritto MODENA ON
gio a 4 (ci sono anche Gozzi e Rickler) per le Gilioli, Girardi
tre maglie da titolare a disposizione al centro Diagouraga Allenatore: Apolloni Foscarini GMOSPORT:
della difesa, con Tamburini che tornerà a sabato allenatore Modena-Bari Servizio in abbonamento. Il servizio ha un costo IVA incl. per sms ricevuto TIM 0,3098 Euro, Vodafone 0,30 Euro
duellare con Cortellini per un posto sulla cor- al rientro ARBITRO: Guida di Torre Annunziata del Cittadella 4-1 (7’ Tisci, e Wind 0,30 Euro. Il costo dell’sms di richiesta attivazione/disattivazione è: TIM 0,1240 IVA inclusa - Vodafone
38’ e 90’ rig. secondo proprio piano telefonico - Wind 12,40 Cent. Euro (IVA incl.) dall’Italia, 50 Cent. Euro (IVA Incl.)
sia mancina. In settimana andranno valutate RETI: 30’ Ardemagni su rigore; 47’ Troiano
Bucchi, 54’ Sant
dall’estero. Per disattivare il servizio invia un sms al 48442 con scritto KWSPORT OFF. Frequenza da 3 fino a 5
poi le condizioni di Luisi, in netta ripresa ma NOTE: spettatori 2.536 (paganti 828, abbonati 1.718), incasso sms al giorno (fino a un max di 28 sms a settimana). Per usufruire dei servizi di telefonia mobile Wind è
necessario un cellulare Dual Band. Il servizio è realizzato da Elemedia S.p.A. e Tj net in collaborazione con TIM,
comunque non ancora pronto per giocare 13.983,90. Ammoniti: Marchesan, Troiano e Tamburini. Ango- Vodafone e Wind per i rispettivi clienti. Servizio Clienti Tj net al numero 06.68405647 attivo dalle 8 alle 20 tutti i
giorni dal Lunedì alla Domenica escluso i giorni festivi.
contro il Mantova. (m.c.) li: 5-3 per il Modena. Recupero: 1’ e 5’.
DS2POM...............05.12.2009.............23:05:41...............FOTOC21

38 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 SPORT GAZZETTA

Il tecnico: «Partita difficile, ma l’abbiamo affrontata con la testa giusta»

SERIE B
Apolloni: «Che reazione»
«Sono contento del Modena e anche di Pinardi»
nostro servizio
CITTADELLA. Soddisfatto
della sua squadra, contro
una avversaria difficile an-
che se forse si poteva vince-
re. La sintesi è di Gigi Apollo-
ni, che elogia il Modena.
Mister, si può definire
un ottimo pareggio?
«Certamente, sono molto
soddisfatto soprattutto per
come è stata interpretata la
partita, per come è stata gio-
cata. Il Modena ha fatto otti-
me cose, altre meno, a volte
è stato troppo lezioso, però
preferisco questa sicurezza,
seppure a volte eccessiva,
perchè è sempre un segnale
positivo».
Il campo ristretto e il mo-
do aggressivo di giocare
del Cittadella vi hanno
creato difficoltà preventi-
vate? Al 47’ Troiano salta più in alto di tutti beffando Villanova: è il pareggio del Modena Gigi Apolloni incita i canarini a non mollare
«Sì, sapevamo benissimo
che questa è la classica squa-
dra di serie B, che lotta su sembra un atteggiamento un
ogni pallone, concede pochis- po’ ridicolo».
simo, ti aggredisce dal primo
all’ultimo minuto. Il Modena
Perchè Pinardi in pan-
china all’inizio?
MINUTO X MINUTO
mi è piaciuto proprio perchè «Bianco veniva da una
è stato capace di adeguarsi a grande prestazione la partita
questa situazione, lottando precedente, quindi era giu- - 20’: De Gasperi, primo brivido. Ti- il suo colpo di testa si insacca. 1-1
su ogni palla». sto confermarlo. Così come ro di poco a lato del fantasista del Citta- - 51’: il Modena chiede il rigore. An-
Come ha visto l’episodio gli è sembrato opportuno so- della dopo 20’ di scarse emozioni in cui golo guadagnato da Pinardi con una bel-
del rigore? stituirlo dopo il primo tempo l’unica occasione degna di nota era sta- la conclusione, batte lo stesso capitano
«Per me non era rigore, per evitare guai visto anche ta una punizione di Bruno deviata. e Catellani viene strattonato in area da
ma forse Tamburini ha tocca- il campo pesante. Nello stes- - 30’: Cittadella, 1-0 di rigore. Ri- Pisani. Tutto regolare per Guida.
to l’avversario, comunque è so tempo era logico dare una messa laterale di Marchesan da sini- - 55’: Catellani, che chance. Lancia-
un episodio da moviola. In possibilità anche a Pinardi. stra, Gozzi svetta di testa ma la palla ar- to sulla sinistra beffa con un pallonetto
ogni caso, la squadra ha sa- Il quale ha fatto un grande se- riva a De Gasperi, che lancia in orizzon- Villanova, ma Carteri salva sulla linea
puto reagire, è stata sempre condo tempo, con il passag- tale Ardemagni. L’attaccante, solo in prima che la palla colpisca il palo.
viva, ha disputato in definiti- gio del gol e diverse azioni of- area, viene steso da Tamburini: rigore, - 57’: testa di De Gasperi. Clamoro-
va un’ottima partita». fensive molto interessanti. lo stesso Ardemagni trasforma. 1-0 samente la palla finisce a lato.
Ha visto se quel gol fan- E’ stato però anche bravo a - 36’: si vede il Modena. Tiro debole - 73’: Cittadella insiste. Cross di Pet-
tasma era gol o pure no? rientrare quando era neces- di Catellani, palla a lato. tinari, di piatto Carteri manda a lato.
«Dalla panchina non si è vi- sario». - 39’: ancora gialli. Catellani salta Pe- - 83’: Gozzi, che recupero. Ardema-
sto e non capisco perchè Un pareggio che signifi- soli e serve Bruno, il cui tiro viene de- gni conquista palla nella propria metà
quelli del Cittadella dalla lo- ca continuità. viato in angolo da Cherubin. campo, salta 4 giocatori e si invola ver-
ro panchina si siano tanto la- «Sì, è molto importante la - 45’: ci prova Troiano. Tiro di manci- so la porta canarina, assist per Curiale
mentati. Se non vedevo io, co- continuità di risultati, anche no a lato, ma Villanova c’era. che si fa recuperare da un super Gozzi.
me facevano loro a vedere do- se io preferisco sempre i tre - 47’: pareggio di Troiano. Angolo di - 86’: rischiatutto Narciso. Il portie-
ve era il portiere, dove la pal- punti e qui potevamo anche Pinardi, il numero 10 gialloblù svetta a re trattiene sulla linea un lungo cross di
la, dove la linea di porta? Mi vincere». (claudio romiti) Un singolare contrasto aereo tra Cherubin e Bruno centro area anticipando anche Bruno e Teoldi. Il Cittadella invoca il gol.

LE PAGELLE DEL MODENA


di FRANCESCO DONDI

6 NARCISO
CITTADELLA
Non subisce neppure un tiro nello Villanova. Brutta uscita sul gol di
specchio, rigore a parte (intuisce la Troiano. 5.5
conclusione, ma va giù goffamente). Pisani. Spinge come un dannato. 6
Titubante in un paio di uscite alte an- Pesoli. Spadroneggia di testa. 6.5
che se in quella da moviola (86’) lui Cherubin. Brutto, ma incisivo. 6.5
entra in porta, ma la palla è fuori. Marchesan. Non gli daresti cento li-
re però ha forza e passo per farsi tutta
6 GIAMPÀ la fascia. 6.5
Propositivo quando c’è da attaccare Volpe. Manda in tilt Cortellini e sor-
seppur qualche scelta non piaccia, prende spesso Tamburini. 6.5
in costante sofferenza al momento di (61’ Castiglia). Meno brillante del
contenere il tandem Marchesan-Pet- compagno. 6
tinari.
Pinardi day a scoppio ritardato Un centrocampo dai due volti Arbitro Guida: 8 Carteri. Corre, pressa e salva an-
che i suoi con un intervento di karate
6.5 GOZZI che nega il gol a Catellani. 6.5
Mezzo voto in più per la chiusura Bel messaggio a chi lo vedeva come un pro- Campo piccolo e pesante: le condizioni peg- Il rigore su Ardemagni c’è (80’ Teoldi). Suo il cross dalla tre-
strepitosa che snocciola su Curiale blema. Alex Pinardi dà la scossa al Modena giori per sviluppare gioco a centrocampo. Ed tutto. Sul giallo del gol-fanta- quarti che fa gridare alla moviola. 6
(83’) con l’attaccante in vantaggio e spingendolo al pari e poi indirizzandolo ver- è infatti la linea mediana canarina quella sma è perfetto, insieme al Dalla Bona. Bel rubapalle in media-
già pronto a calciare. Nel primo tem- so un secondo tempo più equilibrato. Ragio- che soffre maggiormente al cospetto dell’ar- suo assistente, a non asse- na anche se ha poco coraggio al mo-
po troppe volte fa sfilare la palla alta na in mediana ed è l’unico a saltare l’uomo rembante Cittadella che sforna un pressing gnare la rete. Narciso è in mento di calciare in porta. 7
dovendo poi rincorrere. costringendo così i veneti a rinculare. lungo 95’. Nonostante ciò regge l’urto. porta, il pallone in campo. Pettinari. La sua velocità mette in
difficoltà Giampà e Gozzi che faticano
6 RICKLER a contenerlo. Cala alla distanza. 6.5
Ardemagni è un cliente scomodo, 6 CORTELLINI in copertura. dagli spogliatoi accetta tranquilla- De Gasperi. Aiuta Ardemagni ed è
cerca di limitarlo come può. Meno in- Vale il discorso di Giampà: appoggia 7 TROIANO mente la scelta di Apolloni. Quando il primo a sfiancarsi in pressing su Co-
cisivo del solito di testa. bene la manovra, ma patisce i fra- È ancora lui, dopo Piacenza, a trasci- 5.5 CATELLANI entra in campo però cambia l’inerzia lucci. 6.5
seggi degli esterni granata. nare i gialli inzuccando il gol del pa- Non trova mai lo spunto per saltare del match facendo pesare il proprio (82’ Curiale). Ha il match point sui
6 TAMBURINI reggio. Come i compagni patisce l’a- l’uomo eppure ha la grande chance tasso tecnico, fornendo l’assist a piedi, ma Gozzi è sensazionale. ng
Tocca Ardemagni sul rigore e soffre 5.5 BIANCO gonismo veneto e, in alcune occasio- per il vantaggio: pallonetto che Carte- Troiano e giocando con un intelligen- Ardemagni. Oltre al rigore è perico-
la fisicità dell’attaccante veneto. Ri- Scende in campo reduce da una con- ni, sbaglia passaggi semplici. ri salva sulla linea. Reclama un rigo- za tattica al di sopra della media na- loso ogni volta la palla passa dalle sue
schia l’espulsione per una brutta en- tusione al ginocchio e si nota: fatica re piuttosto evidente per una stratto- zionale. parti. Gioca sulla linea del fuorigioco,
trata in scivolata. a trovare i movimenti giusti. 5.5 BRUNO nata poi ingaggia un duello senza ha velocità e potenza fisica: sta seguen-
Al 39’ avrebbe una bella occasione senso con Guida lasciando cadere Ng NAPOLI do le orme di Meggiorini. 7.5 (f.d.)
6 COLUCCI per pareggiare, ma viene rimpalla- sempre e comunque. Non ha palle giocabili.
Il pressing del Cittadella non gli con- to. È l’unica conclusione degna di no-
sente di destreggiarsi in mediana co- ta del bomber che, in giornata non 6.5 PINARDI Ng RICCHI
me vorrebbe. Non fa mai mancare troppo felice e stretto nella morsa Va a sorpresa in panchina ma, dal Dà respiro a Colucci con Tamburini
l’aggressività. dei difensori, si sacrifica però tanto sorriso che snocciola mentre esce che avanza in mediana.
DS3POM...............05.12.2009.............23:06:03...............FOTOC21

GAZZETTA SPORT DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 39

E’ il 29’: Tamburini affossa Ardemagni, per Guida è rigore Uno scorcio della curva ospiti: erano 300 i tifosi canarini che hanno seguito la squadra a Cittadella

Le reazioni a caldo
dei protagonisti 91’ MINUTO
di Cittadella-Modena
SERIE B «Il Cittadella avrebbe meritato di più»
Foscarini: «Buon pari
Narciso e il “giallo” con un bel Modena
che resterà davanti»
«Palla mai entrata CITTADELLA. Claudio Foscarini
avrebbe voluto la vittoria e, comun-
que senza alzare i toni, recrimina.

Un gran carattere» «Vorrei rivedere alcuni episodi per-


chè secondo me l’arbitro non è stato
brillantissimo. Mi riferisco alla man-
cata espulsione di Tamburini sul ri-
gore e al gol fantasma sul cross di
nostro servizio Teoldi. Alla fine resta un buon punto
GOZZI FELICE contro una grande squadra che, fida-
CITTADELLA. Un pizzico tevi, resterà a lungo là davanti poi-
di thrilling in più lo ha mes-
so Antonio Narciso, con un-
«Con un po’ di fortuna chè ha una rosa ben collaudata e con
giocatori di
’uscita alta che ha fatto grida-
re al gol quelli del Cittadella. ho negato il gol a Curiale» Teoldi sincero qualità. Sape-
vamo che il
Un gol fantasma? «Fantasma
è la parola giusta - attacca il CITTADELLA. Simone Gozzi si tie-
«Non credo Modena an-
dava pressa-
portiere - perchè il gol non ne ben stretto il punto conquistato al che il pallone to senza so-
c’era proprio. Su quel cross
alto sono uscito sicuro poi,
“Tombolato”: «Affrontavamo un Cit-
tadella in gran forma che nel primo
avesse varcato la linea sta perchè se
si mette a
atterrando, ho rinculato ver- tempo ci ha pressato tanto impeden- Rickler anticipa di testa uno scatenato Ardemagni Il risultato finale palleggiare
so la porta. Ma mi sono fer- doci di ripar- sono proble-
mato coi piedi ben al di qua tire da dietro linea il portiere canarino pro- grande palla gol di Catellani. non fa una grinza» mi seri. I ra-
della linea tenendo la palla come voleva- seguendo: «Nel primo tempo E’ un pari di grande valore; gazzi hanno
nettamente fuori. Tutto ciò è mo. Ma il non è stato facile. Il Cittadel- per la forza dell’avversario e fatto tutto be-
talmente vero che poco dopo Modena ha la sta molto bene e ci ha ag- anche per il modo nel quale ne e mi spiace per il gol subito all’ini-
le proteste del Cittadella e fatto la sua gredito a centrocampo to- siamo stati capaci di racco- zio del secondo tempo. Dovevamo te-
tutto quel can can che aveva- gara, meri- gliendoci spazio ed idee. Ri- glierlo. Penso che questa nere meglio. Da lì però abbiamo rea-
no montato su questo inter- tando il pun- schi però non ne avevamo squadra abbia dimostrato, gito e siamo tornati a crescere».
vento, mi sono lamentato to». Il difen- corsi fino al rigore che, tra ancora una volta, di aver or- Piuttosto esplicito Matteo Teoldi,
con uno dei loro giocatori, sore è stato l’altro, per me era discutibile mai trovato equilibri e soli- autore del cross che ha fatto gridare
quello più vicino a me al mo- Catellani in duello con Pesoli autore di un dato che Tamburini ha preso dità. Per quanto mi riguar- in molti al gol per una goffa presa al-
mento della parata, il quale, recupero prima la palla poi il giocato- da, sto bene e ne sono conten- ta di Narciso. «Sinceramente non cre-
candidamente, mi ha chiesto strepitoso su Curiale: «Mi è andata re. Nella ripresa però siamo to. Anche dal punto di vista do la palla fosse entrata anche se la
scusa dicendomi “io ci ho bene che non ha calciato subito, per- partiti fortissimo, schiaccian- fisico è un buon momento e dinamica non è chiarissima, io mi so-
provato...”. Insomma, questo mettendomi di intervenire. L’unico do la squadra di Foscarini, dunque cerco di trasmettere no girato appena ho calciato perchè
è un pari più che legittimo». dispiacere è aver subito gol per l’uni- arrivando al pareggio e sfio- quanta più sicurezza possibi- avevo fatto un brutto cross. Per
E che pareggio come sotto- co vero errore commesso». (m.c.) rando la vittoria con una le». (riccardo panini) quanto visto il pari è giusto». (f.d.)

Giampà: «Pinardi è determinante»


«In alto si sta bene e vogliamo rimanerci. Mentalità ok»
Il penalty nostro servizio siamo fatti sorprendere su mancano 19 punti, a quota 46
trasformato una rimessa laterale, tra l’al- credo che quest’anno ci si sal-
da Ardemagni CITTADELLA. Mimmo tro con la difesa schierata, e verà. Restiamo coi piedi per
per il parziale Giampà, come sempre, forni- da lì è nato il rigore. Nel se- terra, anche se stare in alto
vantaggio sce un’analisi molto lucida condo tempo, però, abbiamo fa sempre piacere». L’entra-
veneto della gara pareggiata dal Mo- giocato come poche squadre ta di Pinardi nella ripresa ha
Narciso dena, a suo dire più che meri- fanno fuori casa: siamo stati cambiato il volto della gara.
intuisce tatamente: «Volevamo vince- propositivi e abbiamo creato «Io ho sempre detto - chiude
ma non riesce re e ce l’abbiamo messa tut- diverse occasioni da rete an- Giampà - che Alex è il nostro
ad arrivarci ta. Nel primo tempo, però, ab- che dopo il pareggio di Troia- valore aggiunto e la sua qua-
biamo avuto difficoltà a pro- no. Mi riferisco soprattutto lità in campo si è fatta senti-
porre il nostro gioco soprat- alle due palle-gol capitate sui re anche col Cittadella. Non
tutto per merito di un Citta- piedi di Catellani. Faccio è vero che con lui in campo
della che ha saputo metterci dunque i complimenti a tut- dobbiamo cambiare il nostro
sotto pressione. Nonostante ta la squadra per la prestazio- modo di giocare: Alex ha una
ciò il Modena non ha mai sof- ne offerta». Il Modena è quin- intelligenza tattica sopraffi-
ferto e il gol è nato dall’unica to ma il pensiero di Giampà na e sa sempre dove deve sta-
nostra vera disattenzione: ci resta solo sulla salvezza: «Ci re». (marco costanzini)
DS4POM...............05.12.2009.............23:36:03...............FOTOC21

40 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 SPORT GAZZETTA

LA CLASSIFICA
SERIE B. 17ª GIORNATA risultati serie B (17.a di ANDATA)

PUNTI
TOTALE CASA FUORI RETI Media
/ ALBINOLEFFE - LECCE 1-3 SQUADRA G V N P V N P V N P F S inglese

Ancona spodestato
/ ASCOLI - REGGINA 1-3
/ LECCE 33 17 10 3 4 7 1 1 3 2 3 30 20 -2
/ BRESCIA - EMPOLI 2-2
/ ANCONA 30 17 9 3 5 6 2 0 3 1 5 27 17 -3
/ CESENA - FROSINONE 4-0 / CESENA 29 17 7 8 2 5 3 1 2 5 1 22 9 -6
/ CITTADELLA - MODENA 1-1 / EMPOLI 28 16 8 4 4 7 1 0 1 3 4 26 20 -4
/ GALLIPOLI - TORINO 0-1 / MODENA 27 17 8 3 6 4 1 3 4 2 3 18 17 -6
/ GROSSETO - ANCONA 2-0 / TORINO 26 17 7 5 5 3 2 3 4 3 2 23 15 -7

Fair play dell’Ascoli e la Reggina passa / MANTOVA - SALERNITANA


/ SASSUOLO - PADOVA
/ TRIESTINA - CROTONE (-2)
1-1
2-0
0-0
/ SASSUOLO
/ TRIESTINA
/ VICENZA
25
24
23
16
17
16
6 7 3
6 6 5
5 8 3
4 3 2
6 1 2
1 7 0
2 4 1
0 5 3
4 1 3
25 16 -9
18 18 - 11
18 15 -9
/ VICENZA - PIACENZA / FROSINONE 22 16 6 4 6 2 4 1 4 0 5 22 25 -8
TRIESTINA 0 ASCOLI 1 BRESCIA 2 domani
/ GROSSETO 22 16 5 7 4 4 3 1 1 4 3 23 23 - 10
CROTONE 0 REGGINA 3 EMPOLI 2 / BRESCIA 22 16 6 4 6 5 2 2 1 2 4 20 21 - 12
prossimo turno / GALLIPOLI 22 17 5 7 5 2 3 3 3 4 2 15 18 - 11
- TRIESTINA: Agazzi, Sabato (93’ - ASCOLI: Frezzolini, Gazzola, Gial- - BRESCIA: Arcari, Baiocco, Carac- / PADOVA 22 17 5 7 5 4 3 2 1 4 3 21 19 - 13
Tabbiani), Scurto, Nef, Cottafava, Testi- lombardo, Silvestri, Portin, Sommese ciolo, Mareco, Dallamano, De Maio, ANCONA - BRESCIA / CROTONE (-2) 21 17 5 8 4 3 4 1 2 4 3 15 17 - 10
ni, Pani (85’ Della Rocca), Sedivec (69’ (71’ Lupoli), Amoroso, Giorgi (71’ Poten- Zambelli (86’ Berardi), Rispoli, Lopez, CROTONE (-2) - GALLIPOLI / CITTADELLA 21 17 5 6 6 3 4 1 2 2 5 22 21 - 12
Volpe), Gorgone, Stankovic, Godeas. A za), Luci, Antenucci, Bernacci. Allenato- Paghera (69’ Vass), Possanzini (53’ / REGGINA 19 16 5 4 7 3 2 2 2 2 5 20 23 - 11
EMPOLI - VICENZA
disposizione: Durandi, Magliocchetti, re: Pillon Taddei). A disposizione: Viotti, Della / PIACENZA 16 16 4 4 8 2 2 4 2 2 4 14 22 - 16
FROSINONE - CITTADELLA
Brosco, Cossu. All. M. Somma. Rocca, Kozak, Varga. All. Iachini / ALBINOLEFFE 15 16 3 6 7 1 4 4 2 2 3 18 27 - 19
LECCE - ASCOLI / ASCOLI
- REGGINA: Cassano, Bonazzoli, Co- 15 17 3 6 8 2 3 4 1 3 4 20 31 - 20
- CROTONE:Concetti, Abruzzese, Ga- sta, Valdez Suarez (65’ Santos), Missi- - EMPOLI: Bassi, Vinci (72’ Antonaz- MODENA - MANTOVA / MANTOVA 14 17 2 8 7 1 5 3 1 3 4 16 22 - 21
leoto, Morleo, Legati, Mazzarani, Galar- roli (29’ Capelli), Carmona, Barillà, Ade- zo), Stovini, Angella, Vannucchi (85’ Ce- PADOVA - CESENA / SALERNITANA 7 16 1 4 11 1 1 5 0 3 6 13 30 - 23
do, De Martino, Petrilli (65’ Cutolo), Bon- jo, Rizzato, Pagano (81’ Busc), Morosi- saretti), Valdifiori, Gulan, Marianini, Co- PIACENZA - GROSSETO
MARCATORI: 12 reti: Bianchi (Torino), Mastronunzio (Ancona); 10 reti: Caracciolo (Bre-
vissuto, Gabionetta (80’ Di Matteo). A di- ni. Allenatore: Iaconi ralli, Eder, Pasquato (59’ Musacci). A di- REGGINA - TRIESTINA scia); 8 reti: Corvia (Lecce), Antenucci (Ascoli), Pinilla (Grosseto), Eder (Empoli); 7 reti: Arde-
sposizione: Farelli, Scognamiglio, Pe- sposizione: Dossena, Iacoponi, Koko- SALERNITANA - ALBINOLEFFE magni (Cittadella); 6 reti: Sgrigna (Vicenza), Colacone (Ancona), Di Nardo (Padova), Godeas
dotti, Beati, Mendicino. Allenatore Ler- ARBITRO: Pinzani di Empoli szka, De Giorgio. Allenatore Campilon- (Triestina)
TORINO - SASSUOLO
da. RETI: 15’ Antenucci, 21’ Pagano, 29’ Bo- go 308SERB.cdr

nazzoli; 82’ Barillà


ARBITRO: Nasca di Livorno. NOTE: Ascoli in vantaggio su gol conte- ARBITRO: Valeri di Roma L’Ancona viene sconfitto a Grosseto e la- ria il Toro con Zoratto in panchina. Il 17º tur-
NOTE: ammoniti Sabato (T), Pani (T), stato, poichè Sommese non si ferma e RETI: 28’ Caracciolo, 41’ Eder, 44’ Ca- scia scappare il Lecce, ora solo al comando. no di B regala anche un bel gesto di fair play.
Gorgone (T), Bonvissuto (C). Nessun serve Antenucci, che segna, con Val- racciolo; 94’ Eder (rig) Al 3º posto il Cesena, che trafigge 4-0 un Fro- Stadio “Del Duca” di Ascoli: i locali lasciano
espulso, terreno in buone condizioni, dez infortunato. La Reggina pareggia NOTE: ammoniti Taddei (B), Valdifiori sinone sempre più in crisi. Un punto per segnare la Reggina senza opporre resistenza
spettatori 4000 circa con folta rappre- per un gesto di fair play dei marchigia- (E), Gulan (E), Eder (E), Pasquato (E) l’Empoli, che col recupero di martedì potreb- dopo essersi portati in vantaggio approfittan-
sentanza ospite. ni che lasciano andare a rete Pagano. Cesena be balzare al 2º posto, mentre torna alla vitto- do dell’infortunio del reggino Valdez.

CESENA 4 GALLIPOLI 0
FROSINONE 0 TORINO 1
- CESENA: Antonioli, Franceschini, - GALLIPOLI: Sciarrone, Pallante,
Lauro (83’ Pedrelli), Petras (27’ Schelot- Grandoni, Abbate, Sosa, Mancini (86’
to), Volta, De Feudis, Do Prado (76’ Bo- Maritato), Scaglia (78’ Di Gennaro), Pe-
nura), Piangerelli, Segarelli, Bucchi, derzoli, Mounard (73’ Viana), Ginestra,
Giaccherini. A disposizione: Tardioli, Di Carmine. A disposizione: Garavano,
Ceccarelli, Giunchi, Sinigaglia. Allena- Daino, Tagliani, D’Aversa. All. Giannini
tore Bisoli
- TORINO: Sereni, Bianchi, Di Miche-
- FROSINONE: Sicignano, Maietta, le (86’ Vantaggiato), Gasbarroni, Loria,
Guidi, Giubilato, Bocchetti, Gucher (49’ Pisano (62’ Rubin), Ogbonna, Loviso,
Biso), Basha, Basso (64’ Caetano), Ta- Belingheri, Zanetti (58’ Saumel), Diana.
vares (46’ Lamantia), Troianello, Maz- A disposizione: Calderoni, Zoboli, Go-
zeo. A disposizione: Frattali, Semenza- robsov, Leon. All. Zoratto
to, Bolzoni, Aurelio. All. Moriero
ARBITRO: Baracani di Firenze
ARBITRO: Stefanini di Prato RETI: 66’ Di Michele
RETI: 30’ Giaccherini; 48’ Bucchi, 77’ NOTE: ammoniti Pallante (G), Gasbar-
Schelotto, 86’ Giaccherini roni (T), Ogbonna (T)

GROSSETO 2 MANTOVA 1
ANCONA 0 SALERNITANA 1
- GROSSETO: Acerbis, Turati, Con- - MANTOVA: Bellodi, Lambrughi,
teh, Melucci, Mora, Job, Consonni (55’ Gervasoni, Salviato, Notari, Spinale,
Valeri), Carobbio, Vitofrancesco (78’ Caridi, Nicco, Grauso, Carrus (59’ Ca-
Crescenzi), Pinilla (83’ Alfageme), Joel- valli 14’), Nassi. A disposizione: Handa-
son. A disposizione Caparco, Federici, novic, Lanzoni, Pizzuti, Marchesetti,
D’Alessandro, Pichlmann. Allenatore Mondini, Coppiardi. All. Serena
Gustinetti
- SALERNITANA: Polito, Galasso,
- ANCONA: Da Costa, Milani, Pisaca- Russo, Stendardo, Fusco, Tricarico, Pe-
ne (79’ Thackray), Cosenza, Zavagno, pe V. (83’ Merino), Soligo, Montervino
Catinali, Miramontes (55’ Gerbo), De (89’ Carcuro), Ferraro (71’ Caputo), Fa-
Falco, Surraco, Colacone, Mastronun- va. A disposizione: Iuliano, Agresta, Pe-
zio. A disp. Schena, Camillucci, Schiat- pe E., Statella. All. Grassadonia.
tarella, Mustacchio, Gerardi. Allenato-
re Salvioni. ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo
RETI: 9’ Caridi, 22’ Tricarico.
ARBITRO: Calvarese di Teramo NOTE: ammoniti Fusco (S), Montervino
RETI: 17’ Joelson, 47’ Pinilla (S). Terreno di gioco buono, spettatori
NOTE: espulso Surraco al 42’ 4000 circa.

Primavera Sassuolo ko
Modena cade col Torino
SIENA 2 TORINO 2
MODENA 1 SASSUOLO 0
- SIENA: Ivanov, Migliorini, Mannini, - TORINO: Brusa, Giai Pron, Sperot-
Del Colle, Checchi, Malquori, Calamai to, Scaglia, Panepinto, Benedetti (90’
(73’ Guidotti), Buchel, Giannetti, Arroe Del Buono), Cagnasso (80’ Giunta), Ip-
(85’ Vaz Costa), Pacini (83’ Dimelta). A polito, Comi, Miello, Taraschi (75’ Bal-
disp. Di Vincenzo, Mazzuoli, Mugelli, zo). A disposizione: Gomis, Sese, Ca-
Bruni. Allenatore: Baroni. nalini. Allenatore: Asta

- MODENA: Silvestri, Garzoni (83’ Ce- - SASSUOLO: Gallinetta, Baldaccini,


rè), Belfasti, Guilouzi, Daminuta, She- Sghedoni, Vaccari, Magro, Benedetti,
hu, Prandi, Boilini, Notari, Russo (88’ Bellani (72’ Marchini), Vignali (65’ Co-
Farina), Koffi. A disp. Battara, Liguori, sta), Thiam, Lodovisi, Barbuti (51’ Patta-
Pulga, Terranivam Kerniqui. Allenato- cini). A disposizione: Semeraro, Corsi-
re: Notari. ni, Dermaku. Allenatore: Mandelli

RETI: 44’ Belfasti, 57’ Arroe, 93’ Dami- ARBITRO: Aureliano di Bologna
nuta (aut). RETI: 47’ Ippolito, 88’ Scaglia
NOTE: campo pesante, spettatori 80. NOTE: all’ 85’ espulso Benedetti
DS5POM...............05.12.2009.............22:19:50...............FOTOC21

GAZZETTA SPORT DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 41

CALCIO SERIE B: 17ª GIORNATA. Al BRAGLIA FINISCE 2-0


Nella foto
a fianco
la splendida
rete realizzata
da Mario
Titone
nel recupero
Più a sinistra
quella
di Jonathan
Rossini
al 59’

Sassuolo, sono tre punti d’oro


Non brilla ma piega il Padova coi gol di Rossini e Titone
di Stefano Aravecchia tch deve dire ai suoi di avan-
zare il baricentro. Lo fa inse-
Il Sassuolo ha un conto aperto con le ve- rendo Filippini e Rabito. Ma
nete. L’ultima a cadere al Braglia era sta- la situazione cambia di poco.
to il Cittadella il 24 ottobre, dopo quasi Tanti cross in area, mai un-
un mese e mezzo di digiuno il Sassuolo fa ’occasione da gol degna di tal
pagare dazio al Padova. I neroverdi, gra- nome. Il Sassuolo controlla
zie ai gol di Rossini e Titone, tornano a agevolmente la partita, è at-
sorridere tra le mura amiche: buon viati- tento in difesa ma non la
co per la classifica e il morale in vista del chiude. Pioli fa entrare Tito-
recupero di martedì a Reggio Calabria. ne e Quadrini per Masucci e
Salvetti. A 10 minuti dalla fi-
In questa fase della stagio- ne Noselli, imbeccato da Tito-
ne il bel gioco può attendere: ne, ha un’occasione colossa-
quel che conta è vincere. Pur le per il 2-0 ma la spreca cal-
senza entusiasmare un cini- ciando a lato tutto solo da-
co Sassuolo conquista tre vanti ad Agliardi. Di solito la
punti d’oro e si riporta ad legge del calcio è spietata,
una lunghezza dalla zona gol sbagliato gol subito ma a
playoff con una partita da re- volte - buon per il Sassuolo -
cuperare. Ciò malgrado tan- ci sono delle eccezioni.
te defezioni (5 infortunati TITONE SHOW. Proprio al-
più lo squalificato Fusani), lo scadere il Padova reclama
diversi acciaccati (Masucci, un penalty per una presunta
Noselli, Quadrini e Salvetti) spinta di Minelli in mischia
e un tour de force che adesso su Soncin. Anche se Sabatini
prevede due trasferte nell’ar- alla fine si lamenterà anche
co di cinque giorni. per un fallo di mano. Nel frat-
NOSELLI CE LA FA. Pioli Le esultanze tempo il quarto uomo indica
recupera in extremis Noselli di Titone 4 minuti di recupero. I bian-
e lo piazza al fianco di Masuc- e Rossini coscudati sono tutti riversi
ci. Linea a quattro in mezzo in avanti e, al secondo minu-
con Salvetti in cabina di re- to extratime, vengono nuova-
gia e Gorzegno a spingere mente puniti da Mario Tito-
sulla sinistra. In difesa Rossi- ne, classe 1988, che estrae
ni viene nuovamente preferi- dal cilindro una prodezza
to a Piccioni. Il Padova, che nolento e avarissimo di emo- MUGUGNI. La gara non de- Agliardi deve sporcare i partita che non lasciava pre- che da sola vale il prezzo del
arriva da tre sconfitte di fila, zioni. Neroverdi timidi e bal- colla, gli sbadigli si moltipli- guantoni. sagire nulla di buono. Bravo biglietto: l’attaccante prende
si affida ad un 4-3-1-2 con Cuf- bettanti se devono fare la cano sui volti dei (pochi) LAMPO ROSSINI. Doppia l’under 21 elvetico ad antici- palla e da 35 metri scaglia un
fa ad ispirare le punte Di partita, incapaci di cambiare spettatori del Braglia. L’uni- soddisfazione per Jonathan pare Trevisan su cross di Sal- destro terrificante che si infi-
Nardo e Soncin, In difesa toc- ritmo. Insomma, la copia co a ribellarsi all’anestesia Rossini, difensore centrale vetti e trafiggere Agliardi. la nel sette alla destra di
ca a Giovannini e Darmian sbiadita del Sassuolo forma- generale propinata dai venti- svizzero classe 1989 il cui car- Dalla ripresa delle ostilità Agliardi. Gol splendido. Per
sostituire gli squalificati Ce- to trasferta, abile nel gioco due in campo è Gorzegno tellino è a metà tra Sampdo- non è passato nemmeno un lui seconda rete in B (l’altra
sar e Faisca. Solo panchina di rimessa. Dal canto loro i che nell’arco di quattro mi- ria e Udinese. Pioli lo preferi- quarto d’ora. Alla fine man- l’aveva segnata con la ma-
per l’ex canarino Rabito men- biancoscudati non fanno mol- nuti (dal 17’ al 21’) crea tre si- sce nuovamente a capitan ca ancora un’eternità. glia del Pisa), premio merita-
tre l’ex neroverde Jidayi è ti- to di meglio, tutti rintanati tuazioni pericolose. Ma solo Piccioni nel cuore della dife- SOLLETICO PADOVA. Sa- to per un giocatore sempre
tolare a centrocampo. nella loro trequarti e pronti sulla prima, per disinnesca- sa e lui ripaga fiducia e gallo- batini capisce che se vuole positivo negli spezzoni di ga-
VALIUM. Primo tempo son- a ripartire in contropiede. re un tiro dalla distanza, ni da titolare sbloccando una provare a raddrizzare il ma- ra giocati fino ad oggi.

IL TABELLINO LA POLEMICA

Titone, giallo per l’esultanza Pressioni, ma da parte di chi?


SASSUOLO 2 A fine partita Pioli e qualche giocatore si sono lamentati
per le troppe aspettative che ci sarebbero intorno al Sassuo-
PADOVA 0 lo. Vittima - a loro giudizio - di eccessive pressioni. Tutte le
opinioni sono rispettabili, ci permettiamo un paio di osserva-
- SASSUOLO: Bressan, Polenghi, Rossini, Minelli, Bianco, Riccio, Magnanelli 6, zioni. Punto primo: chi, in estate, per prima ha parlato di
Salvetti (90’ Piccioni), Gorzegno, Masucci (74’ Titone), Noselli (85’ Quadrini). A disp: obiettivo playoff non sono stati nè la stampa nè i tifosi, bensì
Pomini, Falcinelli, Consolini, Romano. la società affermando «di voler migliorare il piazzamento del-
All.: Pioli lo scorso campionato». E, visto che i neroverdi di Mandorlini
sono finiti settimi, arrivare sesti significa automaticamente
- PADOVA: Agliardi, Darmian, Giovannini, Trevisan, Renzetti, Bovo (88’ Cani), Ita- playoff. Punto secondo: pensare che a Sassuolo ci sia pressio-
liano, Jidayi (74’ Filippini), Cuffa (68’ Rabito), Soncin, Di Nardo. A disp.: Cano, Bac- ne fa sorridere, viste le esigue presenze allo stadio (ieri 2632
colo, Ben Djemia, Lazzari. spettatori di cui 300 padovani senza contare gli abbonati del
All.: Sabatini Modena) e il disinteresse della città per la realtà neroverde.
È leggittimo che quei pochi tifosi affezionati al Sassuolo so-
ARBITRO: Doveri di Roma gnino ad occhi aperti, spronati anche dalle ambizioni più vol-
MARCATORI: 59’ Rossini, 92’ Titone te espresse dal patron Squinzi. Uno che sborsa tanti quattri-
NOTE: spettatori presenti 2632 (928 paganti, 1704 abbonati), incasso complessivo ni e che pretende risultati. Così come va accettato il fatto che
10410 euro (quota abbonati 5284, quota paganti 5126). Ammoniti Soncin (Padova) qualche tifoso possa mugugnare di fronte a un primo tempo
per proteste, Rossini (Sassuolo) per ostruzione, Titone (Sassuolo) per comprota- deludente sotto il profilo del gioco. Le pressioni, quelle vere,
mento non regolamentare. Calci d’angolo 6-6. Recupero: pt 2’, st 4’ Nella foto gli ultras del Sassuolo ieri in gradinata al Braglia si vivono in altre piazze, non certo a Sassuolo... (star)
DS6POM...............05.12.2009.............22:19:59...............FOTOC21

42 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 SPORT GAZZETTA

Il tecnico neroverde molto soddisfatto ma si toglie qualche sassolino

SERIE B
Pioli: «Troppe pressioni»
«Aspettative penalizzanti, vittoria che fa morale»
«Non fate troppe domande
a Titone, che poi si monta la
testa». Stefano Pioli scherza
volentieri nel dopo partita.
Ma il tecnico neroverde si
fa subito serio quando deve
ribadire un concetto già
espresso alla vigilia. Secon-
do Pioli, la partita col Pado-
va valeva, e vale, molto di
più dei tre punti in ballo «E’
vero, l’ho detto e lo ripeto.
Era fondamentale per noi
tornare alla vittoria, e so che
i giocatori avvertivano l’im-
portanza di questa gara. Al-
l’intervallo erano piuttosto
demoralizzati: mi sembra
che tutte queste aspettative
stiano pesando un po’ troppo
sulla serenità della squadra.
Noi giochiamo le partite per
ottenere sempre il massimo
ma a volte il pubblico alle pri-
me difficoltà storce il naso.
Io so di avere un gruppo dal- Sassuolo-Padova 2-0: la grande occasioni sprecata da Alessandro Noselli all’80’ (Fotoservizio Agenzia Vignoli) L’allenatore neroverde Stefano Pioli
la qualità e dai valori impor-
tanti e credo che, a parte po-
chissime eccezioni, i ragazzi non era facile. Ma onesta-
l’abbiano sempre dimostra- mente anche in altre gare,
to».
Vittoria meritata, secon-
con interpreti diversi, la dife-
sa aveva fatto altrettanto be-
MINUTO X MINUTO
do Pioli? ne. E poi il reparto non lavo-
«Credo proprio di sì. A trat- ra da solo: conta molto l’at-
ti abbiamo giocato molto be- teggiamento di tutta la squa- - 17’ e 19’: due volte Gorzegno. Il la- zione vincente. E’ 1-0. 1-0
ne e avremmo potuto chiude- dra in fase difensiva». terale sinistro impegna Agliardi in due - 74’: Rabito calcia debole. L’ex ca-
re la gara anche prima. E’ ve- Titone ha sfoderato un circostanze: prima con una conclusione narino lavora un buon pallone dal limi-
ro però che a volte ci siamo eurogol. mancina da fuori, poi con un colpo di te- te, ma conclude debolmente: nessun
allungati: le loro ripartenze «Titone è capace di queste sta centrale. problema per Bressan.
ci hanno creato qualche pro- cose. Forse conveniva tenere - 20’: Jidayi a lato. Il centrocampista - 76’: Di Nardo centrale. L’attaccan-
blema. Ma sapevamo quali palla, ma la sua giovane età cerca il gol dell’ex con un tiro potente te biancoscudato da fuori area ha una
erano le insidie di questa ga- l’ha spinto a seguire l’istinto. da limite: palla fuori non di molto. discreta occasione, ma spedisce il pallo-
ra, Quando c’è stato bisogno E’ stato bravo, è bello vedere - 21’: ancora Gorzegno. Attivo l’e- ne tra le braccia di Bressan.
di soffrire l’abbiamo fatto: è che ci sono giovani che si fan- sterno mancino neroverde: stavolta pro- - 80’: Noselli spreca il match point.
stata una vittoria di squa- no trovare sempre pronti». va a befffare Agliardi con un pallonetto Titone serve Noselli sul filo del fuorigio-
dra. Archiviamo questo suc- La Reggina è dietro l’an- di testa dal limite. co: l’attaccante sorprende la difesa ma
cesso con soddisfazione: è golo. - 40’: Masucci pecca di mira. L’ex davanti ad Agliardi spara clamorosa-
una bella vittoria ma ce la la- «La Reggina sta bene, è in neroverde Jidayi sbaglia il retropassag- mente a lato.
sciamo in fretta alle spalle crescendo ed ha giocatori di gio: sulla sfera si avventa Masucci che - 87’: brivido Soncin. Su un corner
perchè sappiamo cosa ci categoria superiore. Ma noi prova, senza fortuna, a sorprendere dalla sinistra l’attaccante brucia la dife-
aspetta nei prossimi giorni». abbiamo qualità ed energie Agliardi con un pallonetto al volo da di- sa del Sassuolo: la sua inzuccata fini-
Piaciuta la difesa? morali per fare bene anche stanza siderale. sce alta di un soffio.
«I difensori sono stati bra- sul loro campo. Andiamo a - 59’: ci pensa Rossini. Salvetti cros- - 92’: eurogol Titone. Una prodezza
vi: i loro attaccanti erano in- Reggio Calabria con tre pun- sa dalla sinistra sugli sviluppi di un cor- balistica incredibile: pallone raccolto
nescati molto bene e quindi ti in più e con una buona do- ner: in area c’è un gran mucchio ma il dai 40 metri e spedito sotto l’incrocio
il compito della nostra difesa se di fiducia». (gi.gu) Emiliano Salvetti in azione più veloce è Rossini, che trova la devia- dei pali alla destra di Agliardi. 2-0

LE PAGELLE DEL SASSUOLO


di PAOLO SEGHEDONI

6 BRESSAN
PADOVA
Sicuro in uscita alta, non si lascia sor- Agliardi. Rossini gli spunta da-
prendere in mischia dando grande vanti e Titone lo ‘fredda’ con un tiro im-
sicurezza alla squadra. parabile. Si esalta su Gorzegno. 6
Darmian. Un po’ timido, ma comun-
6 POLENGHI que non commette errori particolari. 6
Un po’ più presente in fase offensiva, Giovannini. Il migliore dei due cen-
soprattutto nella prima frazione di trali, chiude spesso su Masucci con cui
gioco. Mette alcuni cross, su uno di ingaggia un bel duello. 6
questi Gorzegno impegna Agliardi. Trevisan. Noselli è meno pungente
Per il resto lavora in difesa. di Masucci, ma in generale l’ex pisano
non dà la sensazione di essere in una
7 ROSSINI grande giornata. 5.5
Trova la zampata per il gol del van-
taggio, una rete davvero importantis- Titone, che eurogol! È il 2º in B Per Rossini il bis dopo il Crotone Doveri all’altezza: 6 Renzetti. Si fa vedere spesso anche
in fase offensiva, ma al di là di qualche
sima arrivata nel momento di mag- cross non riesce ad andare. 6
giore sofferenza per i neroverdi. La Mario Titone aveva una voglia matta: se- Jonathan Rossini, difensore col vizietto del L’arbitro Doveri di Roma (Cani). ng
seconda perla della stagione per lo gnare il primo gol con la maglia del Sassuolo gol. Un gol alla prima di campionato, contro non commette particolari er- Bovo. Il capitano duella a centro-
svizzero che, nel finale, si fa valere (il secondo in B dopo quello di due anni fa col il Crotone, un altro (più prezioso), ieri col Pa- rori, l’unico vero dubbio è le- campo, senza però entisiasmare. 5.5
anche con alcuni recuperi in difesa. Pisa). E, per questo, a volte ha rischiato di dova per aprire le danze e mettere il Sassuo- gato a un penalty invocato Italiano. Di gran lunga il migliore
strafare. Al 92’, però, ha mostrato audacia e lo sulla buona strada, La benzina ‘verde’ di dal Padova in mischia, sul dei suoi. Catalizza palloni e cerca sem-
7 MINELLI buona sorte, con un gol da calciatore vero. Pioli, insieme a Titone. punteggio di 1-0. pre di spronare i compagni, si fa trova-
Catalizza un gran numero di palloni re in ogni zona del campo. 6.5
di testa, di piede e... di petto. Il Pado- Jidayi. L’ex di turno sfiora la rete,
va gioca con una punta centrale e lui 6 SALVETTI arpiona moltissimi palloni e spesso veramente la via della rete, ma nerosità. (Titone. Una rete da cinete- nel primo tempo, con una botta dalla di-
spesso deve staccarsi, ma non com- Gioca in condizioni chiaramente pre- diventa il terzo centrale in difesa. Ri- Agliardi gli dice di no con un paio di ca, con coraggio e molta audacia, stanza. Non incanta, ma lotta. 6
mette comunque sbavature. carie, ma l’emergenza non gli con- spetto ad Ancona è meno preciso buoni interventi. Non è sempre conti- ma anche l’assist per Noselli. Un ri- (Filippini). Altro ex, prova a punge-
sente di rifiatare e di guarire a dove- nelle ripartenze, ma disputa comun- nuo, e a volte si estranea un po’ dal- scatto che voleva fortissimamente e re senza effetti nel finale. ng
6 BIANCO re. Allora ci mette tutto il mestiere que una gara di sostanza. la partita, ma ha una prepotenza fisi- che merita. 7.5). Cuffa. Non si vede. 5
Rimane sulle sue, dando spazio da- che ha e, soprattutto, innesca il gol ca che gli consente recuperi impor- (Rabito). L’ex canarino non riesce a
vanti a Gorzegno e cercando di presi- del vantaggio con un cross felpato. 6 RICCIO tanti e galoppate che mettono in ap- 5.5 NOSELLI incidere. 5.5
diare la corsia mancina. Se la cava Ma nel finale cala vistosamente an- Prestazione poco appariscente ma prensione la squadra veneta. Partita di grande sacrificio, spesso Soncin. Fumoso. 5.5
senza infamia e senza lode. che se resta in campo fino al 90’ per comunque importante per il centro- in copertura, e con un ginocchio in di- Di Nardo. Combatte nel cuore del-
ragion di Stato. campo neroverde. Si muove molto e 6 MASUCCI sordine. Eppure avrebbe la palla per l’attacco, ma non crea occasioni. 5.5
cerca di farsi trovare dai compagni Corre moltissimo, spendendo fino al- chiudere il match, in contropiede per-
6.5 MAGNANELLI anche in chiave offensiva. l’ultima energia, ma non riesce a tro- fettamente solo, ma la sciupa con
Ormai è stabilmente attestato su buo- vare occasioni da rete vere e pro- una conclusione imprecisa solo da-
ni livelli e il Sassuolo ne trae grande 6.5 GORZEGNO prie. Anche lui era in dubbio, ha co- vanti ad Agliardi. (Quadrini. Pochi mi-
giovamento. Il capitano neroverde Nel primo tempo è l’unico a cercare munque risposto con la consueta ge- nuti per il rientro. ng)
DSBPOM...............05.12.2009.............22:20:06...............FOTOC21

GAZZETTA SPORT DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 43

Un duello tra Magnanelli e l’ex neroverde William Jidayi Sassuolo-Padova 2-0: un tentativo dalla distanza di Marco Gorzegno, il portiere biancoscudato Agliardi si salverà in calcio d’angolo

Le reazioni a caldo
dei protagonisti 91’ MINUTO
di Sassuolo-Padova
SERIE B L’allenatore del Padova non ci sta
Sabatini polemico
Titone: «Sul gol «C’era un rigore,
pareggio più giusto»
bravo e fortunato» Carlo Sabatini deve fare i conti
con la quarta sconfitta consecutiva
del suo Padova. Un bilancio pesante,

Gorzegno: «Bravi» ammette il tecnico biancoscudato:


«Non siamo fortunati nell’ultimo pe-
riodo. Ma la cattiva sorte non basta a
spiegare questo rendimento: abbia-
mo dei problemi, è evidente».
Mario Titone, ovvero co-
me trasformare la rabbia in
RECUPERO L’ammissione di Sabatini però re-
sta parziale, perchè anche nella scon-
un piccolo capolavoro. Minu-
to 47 della ripresa, palla al
piccolo attaccante neroverde
Martedì c’è la Reggina fitta della sua squadra al Braglia il te-
cnico dei veneti legge comunque una
prestazione
che ha di fronte due avversa-
Provino per Martinetti all’altezza de-

‘‘
ri e Quadrini largo a sini- Per noi periodo gli avversa-
stra. Da almeno 35 metri l’ex
Samb scocca una freccia che Per il Sassuolo non c’è tempo per
nero ma siamo ri: «E’ stata
una gara
va a centrare il bersaglio in rifiatare: dopodomani, martedì 8, i anche molto sfortunati equilibrata.
pieno e che regala il 2-0 ai
suoi: «Il gol è per me stesso,
neroverdi sono attesi dal recupero
della gara di Reggio Calabria.
Partita equilibrata, Una partita
da pareggia-
perchè ho dimostrato che la- Martinetti effettuerà un provino Mario Titone festeggia intorno alla bandiera il suo bellissimo gol al Sassuolo abbiamo re: al Sassuo-
vorare tanto e fare le cose se- prima della lo abbiamo
riamente paga. E poi la rete partenza del- dì: «A Reggio Calabria sarà piamo esaltarci, era già suc- concesso pochissimo concesso po-
è per tutta la squadra che ha la squadra. davvero difficile, ci aspetta cesso ad Ancona. Contro Reg- chissimo e,
lottato, nonostante le diffi- Contro la una trasferta dura, ma sono gina e Torino? Beh, quelle so- d’altro can-
coltà. Ma, dopo questo che è Reggina, Pio- convinto che abbiamo le car- no partite che non è nemme- to, abbiamo creato poco anche noi»
il secondo gol per me in serie li ritroverà te in regola per fare bene. no necessario preparare, per- A Sabatini e al Padova restano le
B, spero di segnarne tanti al- sicuramente Siamo nelle posizioni che chè sono talmente affasci- recriminazioni per quel rigore «che i
tri per il Sassuolo». Fusani, che contano e vogliamo miglio- nanti e belle da giocare che miei ragazzi mi assicurano che ci fos-
Titone racconta la sua per- ha scontato rarci ancora». non rischiamo sicuramente se: sarebbe stato l’1-1, il risultato più
la: «Il mister ci dice sempre il turno di Anche Marco Gorzegno è cali di tensione. Già da mar- giusto. Per il resto, l’equilibrio della
di finire le azioni e quindi ho Daniele Martinetti squalifica, molto soddisfatto: «Questa tedì pomeriggio al Granillo gara s’è spezzato con quel gol del-
pensato al limite di guada- mentre sono volta non abbiamo regalato ci aspetta una atmosfera da l’1-0, frutto di un nostro errore su
gnare un calcio d’angolo. Ho da verificare le condizioni di Noselli, niente agli avversari, l’ap- grande calcio, a noi toccherà una situazione che conoscevamo be-
calciato e sono stato anche Salvetti e Masucci: i tre hanno già proccio alla gara è stato buo- dare il massimo contro una ne. Purtroppo la terza sconfitta ci ha
un pizzico fortunato». stretto i denti col Padova e restano no e abbiamo sicuramente formazione che è in netta ri- condizionato in avvio e ora ci ritro-
Guardando avanti l’attac- in dubbio. Sicuramente out invece meritato il successo. Forse è presa. Ma ora siamo pronti». viamo in una situazione ancora più
cante vede la gara di marte- Zampagna, Filkor, Rea e Donazzan. vero che, nelle difficoltà, sap- (paolo seghedoni) delicata e difficile». (gi.gu)

Rossini: «È il successo del gruppo»


«La mia rete molto importante ma il merito è di tutti»
La gioia La “linea verde” del Sas- sto il pallone molto vicino, una vittoria del gruppo».
del difensore suolo promossa da Stefano ho provato la spaccata e ho Come ti senti da titolare
neroverde Pioli ha gli occhi e il volto toccato il pallone con la pun- in B?
Jonathan sorridente di Jonathan Ros- ta del piede: è andata bene, «Non so se mi si può defini-
Rossini, sini. Il difensore elvetico ha sono ovviamente molto feli- re così: per me titolare o in
autore rivissuto col Padova l’emo- ce». panchina conta poco, la cosa
del gol zione dell’esordio col Croto- Gol a parte, come ti sei importante è farsi trovare
che ha ne, bagnato da un gran gol. trovato con i compagni di pronti quando il mister chia-
sbloccato Stesse sensazioni di quella reparto? ma».
il risultato gara e stessa dedica: «Anche «Molto bene, ma era già Com’è stato invece il lun-
questo gol - sottolinea sorri- successo in passato. L’intesa go periodo passato in pan-
dente il giovane centrale ne- con gli altri difensori miglio- china?
roverde - è per la mia fami- ra col tempo. Contro il Pado- «L’ambiente mi è stato mol-
glia, la mia fidanzata e per il va, al di là del risultato, è sta- to vicino. E poi abbiamo un
mio procuratore». ta una gara molto combattu- grande staff tecnico: anche
Jonathan, raccontaci il ta dall’inizio alla fine. Ma, a chi gioca di meno è sempre
tuo gol. parte la difesa, tutta la squa- in forma e pronto a subentra-
«Sul cross di Salvetti ho vi- dra è molto brava. E’ stata re». (gi.gu)
DSCPOM...............05.12.2009.............21:13:46...............FOTOC21

44 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 SPORT GAZZETTA

VOLLEY SERIE A1 Nell’anticipo della 14ª giornata di andata


Modena la spunta solo al tie break a Forlì
YOGA FORLI 2
TRENKWALDER 3
- YOGA FORLI’: Maric 16 Carroll 8
Coscione 0 Popp 18 Stancu 11 Loglisci
8. Libero: De Pandis - 1 (Bianchi ne).
Mengozzi ne Answoth 0 Gotch ne Bac-
ci ne. All. Piero Molducci

- TRENKWALDER MODENA: Dennis


19 Pagni 3 Kooistra 12 Diaz 8 Esko 5. Li-
bero: Manià - 1. Soli ne Kooy 18 Biri-
banti 4 Casoli 6 Ciabattini 0. All. Silvano
Prandi

ARBITRI: Cipolla e Castagna


PARZIALI: 25-18 18-25 22-25 25-21
11-15
DURATA SET: 24’ 22’ 25’ 25’ 14’
NOTE: spettatori 1.400
incasso euro 4.600
(1º set) 8-2 16-12 21-16
(2º set) 7-8 13-16 17-21
(3º set) 7-8 13-16 17-21
(4º set) 8-5 16-11 21-17
(5º set) 3-5 7-10 8-12
battute sbagliate 16/15
ace 3/6 muri 13/8
break point 21/20
cambio campo 5º set sul punteggio di
8-4 per Modena
saldo vinte/perse + 21/+15
ricezione Forlì 88 6 errori 73% (47%
perfetta)
Modena 86 colpi 3 errori 73% (51%
perfetta)
attacco Forlì 112 colpi 8 errori 8 muri su-
biti 60 vincenti 54%
Biribanti in attacco: il suo ingresso nel quarto set Dick Kooy, in alto, match winner Modena 126 colpi 9 errori 12 muri subi-
è risultato determinante per il successo a Forlì Sotto: Angel Dennis in attacco ti 63 vincenti 50%
errori 27/25

La Trenkwalder nel segno di Kooy


dall’inviato Fabio Rossi
FORLI. La Trenkwalder
del dopo-Meszaros si presen-
ta al PalaFiera con Casoli in
sestetto, promoso titolare al
posto dell’ungherese, Ciabat-
tini non fa il libero, ma il
cambio per la seconda linea.
L’inizio è
Grande ingresso di Biribanti: la panchina salva i gialloblù contro la Yoga
una salita im- la stagione. inizia quello che alla fine non colma il gap: 17-21 e pro-
pervia: tri- Secondo set: vista l’aria, sarà uno show personale. fumo di tie break. Sul 20-23
plo Maric Prandi prova la carta Pisco- Forlì ha la colpa di non sfrut- dentro Ciabattini in econda
per il 3-0 For- po in sestetto. Partita alme- tare bene i contrattacchi che linea, ma Casadei è in trance
lì. Il serbo no più equilibrata, anche per- si guadagna in difesa e paga agonistica: 24-20 Yoga. Stan-
stampa due chè Forlì torna se stessa, dazio: ace di Kooy per il cu, 25-21, 2-2.
volte Den- cioè una squadra che sbaglia 15-12, punto di Dennis, 18-14. Tie break, Dennis in pan-
nis: 6-1. Diaz tanto: Molducci toglie l’au- Poi un grande muro di Kooy bchina, Biri-
attacca out, stralino Carroll, finito fuori manda Modena sul 20-16 e banti in cam-
7-1 Yoga e ve- giri, e inserisce Casadei. virtualmente 2-1. Forlì si ar- po. 2-0 Mode- La prima partita
nezuelano in Esko, muro su Popp del rampica fino al 22-24, ma si na con ace di dopo il taglio
panchina. 16-13, proba a suonare la sve- consegna con una battutra Esko. Casa-
Entra Kooy. glia. E’ ancora una Modena sbagliata di Popp: 25-22, 2-1 dei, ou:, 3-0 di Meszaros
Modena non
c’è, Forlì sì:
pallida, imprecisa in battuta,
che difende poco, ma almeno
Trenkwalder.
Quarto set, con Pagni per
Modena. Bi-
ribanti inci-
è una sofferenza:
8-2 al tempo sta davanti nel punteggio Piscopo. Forlì non molla, reg- de in attacco secondo posto
tecnico. Poi (18-15). Sono i tentcoli di ge il cambio palla e trova il e in battuta,
la furia della Kooistra a fermare Maric: il + 2 (6-4) fermndo Casoli. Kooistra a ora in pericolo
Yoga si pla- Marco Cosimo Piscopo ha giocato il secondo e terzo set 21-17 rimette di fatto la parti- Prandi lo sostituisce con muro: 8-4.
ca e Modena ta in equilibrio. Dennis chiu- Diaz, ma il trend è di nuovo Modena,
si sveglia: il turno di battuta offensivo e sale 20-15. Il mu- de 25-18 un secondo set in cui cambiato: Yoga brillante, pur non brillante, ha sempre
di Esko riporta i gialli tra nel ro di Modena non esiste. et Modena ha ritrovato muro Trenkwalder che fatica e fini- qualcosa in più di Forlì, trop-
mondo dei vivi (9-12). Rien- che se ne va quando Maric (4) e una percentuale d’attac- sce a - 5 (11-16). Da Re, a bor- po fallosa per poterla spunta-
tra Diaz per Kooy sull’11-15, inchioda per la terza volta co (62%) decorosa. do campo, soffre come e più re. Chiude Kooy, 15-11, ma
ma la Trenkwalder continua Dennis: 24-17. Stancu, primo Frazione numero 3: Esko di un giocatore. Scocca l’ora Modena rimpiangerà forse il
a non brillare. Forlì trova in tempo a terra del 25-18, puni- decide che è ora di mettere di Biribanti per Dennis, che punto perso che potrebbe co-
Carroll un buon riferimento sce la più brutta Modena del- in partita Kooy e l’olandese fatica. ma la Trenkwalder starle il secondo posto.

FORLI’ Kooistra: 12 (4bp vp


+ 1) 11 battute 2 errori 1 ace
Le pagelle. Esko bravo a trovare soluzioni vincenti anche senza i punti di riferimento strazione. Per ora “QB”
(quanto basta). Voto: 6
14 attacchi 2 erroi 1 muro su-
bito 8 incenti 57% muri 3.
Una prtita ricca di alti e bas-
si per il centrale olandese.
E per una volta anche Dennis si riposò Biribanti: 4 (1bp vp + 4) 5
bttute 4 attacchi 3 vincenti
75%. Si traveste da match
winner, bell’atteggiamento,
Voto: 6.5 po tante buone prestazioni, grandelivello come lui ci si esempio per i compagni per
Dennis: 19 (7bp vp + 6) 12 un passaggio a vuoto. Voto: aspetta molo di più. Voto: il futuro, entra e stronca For-
battute 4 er- 5.5 5.5 lì. Voto: 7.5
rori 1 ace. 31 Esko: 5 (3bp) 26 battute 2 Piscopo: 2 (1bp vp -1) 9 bttu- Kooy: 18
Si rivede Piscopo attacchi 2 er-
rori 6 muri
errori 3 ace 2 attacchi 1 vin-
cente 1 muro. Il migliore del-
te 1 errore 2 attacchi 1 vin-
cente 1 muro. Gioca due set,
(2bp vp + 3)
15 battute 5
Casoli fatica troppo
che gioca due set subiti 17 vi- la Trenkwalder, la giornata da rivedere quando sarà pie- errori 1 ace 3 nella fase offensiva
nenti 55% 1 non eccelsa degli attaccanti namente recuperato. Voto: ricezioni
Alti e bassi per Diaz muro. lo costringe a cercare ogni so- ng 33% (33%) 32 Kooistra non demerita
Finisce in luzione possibile. Batte an- Casoli: 6 (1bp vp + 1) 10 attacchi 4 er-
panchina che bene tatticamente in mo- battute 19 ricezioni 1 errore rori 1 muo
per un quarto set in cui non menti importanti della parti- 79% (53%) 14 attacchi 3 muri subito 16 vinenti 50% 1 mu-
mette una palla a terra, ma ta. Voto: 7 subiti 6 vinenti 43%. Visto in ro. Partenza affannosa quan-
se Modena ribalta il match a Diaz: 6 (1bp vp + 1) 10 bat- versioni migliori, regge in ri- do entra a freddo, poi scalda
partire dal secondo set il me- tute 19 ricezioni 1 errore 79% cezione, fatica èiù del dovuto il braccio ed è l’uomo in più
rito è anche suo. Voto: 6.5 (53%) 14 attacchi 3 muri subi- in attacco, per lui arruva la della Trenkwalder. Voto: 7
Pagni: 3 (1bp vp - 2) 9 bat- ti 6 vincenti 43%. 0 muri. Co- mpanchina. Voto: 6 YOGA: Coscione 6.5; Stan-
tute 2 ricezioni 100% 7 attac- perta ancora un po’ troppo Manià: - 1 44 ricezioni 1 er- cu 6.5; Carroll 6; Popp 7; Lo-
chi 3 vincenti 43% 0 muri. corta. Perde una buona occa- rore 70% (48%) Regala un glisci 6.5; Maric 6 De Pandis
Non lascia una traccia signi- sione per dimostrarsi un ve- paio di prodezza, ma la sua (libero) 6.5 Casadei 7 Bacci
ficatia del suo passaggio. Do- ro titolare. Da un giocatoe di Esko, regista della Trenkwalder partita è da normale ammini- ng Answorth ne.
DSDPOM...............05.12.2009.............22:08:13...............FOTOC21

GAZZETTA SPORT DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 45

Cristian Casoli, a sinistra, ha faticato in attacco. Al centro Molducci tecnico della Yoga Forlì, ditante un tempo. A destra Wytze Kooistra supera il muro di Loglisci in azione

VOLLEY SERIE A1 SERIE A1 MASCHILE


CLASSIFICA
Itas Diatec Trentino 32
* Trenkwalder Modena 29

Prandi: «Meszaros?
Bre Banca Lannutti Cn 27
CoprAtlantide Piacenza 25
Sisley Treviso 25
Lube Macerata 22
Marmi Lanza Verona 20

E’ stata una decisione Rpa Caffè Maxim Perugia


Paradiso Montichiari
Callipo Vibo Valentia
Prisma Taranto
19
19
17
16

societaria e tecnica» Esse Ti Carilo Loreto


Andreoli Latina
* Yoga Forlì
Aran Pineto
10
7
6
1
Il tecnico della Trenkwalder: «Situazione normalizzata L’ANTICIPO
Yoga-Trenkwalder 2-3
rispetto al progetto previsto ad inizio stagione»
OGGI ORE 15.45
nostro servizio di Giulio Guerzoni Aran Pineto-Loreto
(diretta RaiSport)
FORLI’. A fine partita Silva- Noi siamo una squadra che
no Prandi analizza da un la- deve lottare palla su palla in DOMANI ORE 18
to il pomeriggio al Pala Fiera ogni partita e non può certo
e poi mette una pietra sopra pensare di andare su un cam- Sisley Tv-Itas Tn
alla vicenda che ha visto l’ad- po e di vincere facile, facen- Lube Mc-Lanzi Vr
dio di Domo- do magari dei conti sui set Paradiso-Callipo Vibo
tor Mesza- da vincere per il secondo po- Bre Cuneo-Andreoli Lt
ros. La pri- sto. Ogni partita ha un suo si- Rpa Perugia-Prisma Ta
ma riflessio- gnificato singolare e da un Angel Dennis, capitano gialloblù, si complimenta con l’olandese Dick Kooy
ne dell’alle- solo match non dipende né il
natore mode- ridimensionamento né l’esal- problemi del primo set sono cresciuto ed ha dimostrato di un quarto schiacciatore per
nese riguar- tazione delle potenzialità di dovuti a Forlì ed a questioni poter giocare ad alto livello. gli allenamenti e la panchi-
da ovviamen- una squadra. Pensiamo già puramente tecniche, nient’al- Nessuna squadra può gestire na, ma per il resto questi sia-
te la sofferta all’ultima con Pineto in ca- tro. Per quanto riguarda l’ad- quattro martelli perché gio- mo e questi rimaniamo».
vittoria con- sa». dio di Meszaros si tratta di cano tutti troppo nervosi e Si è parlato di Martino.
tro Forlì: «So- Silvano Prandi affronta una vicenda chiusa dettata non abbiamo mai avuto con- «L’ipotesi
no soddisfat-
to di questo
poi fino in fondo il tema del-
la rescissione consensuale
da una decisione societaria e
tecnica. Ora come squadra ci
tinuità in zona quattro. Sen-
za Meszaros abbiamo biso-
fatta
stampa
sulla
di
«Quattro schiacciatori
successo per- del contratto tra Meszaros e troviamo in una situazione gno di tornare sul mercato Matteo Mar- erano troppi, alla fine
ché sapevo la società. ‘normalizzata’ rispetto al pro- perché indeboliti? Per me tino a Mode-
Silvano Prandi che avrem- «Non esiste nessun caso getto di inizio anno. Noi ave- non ce n’é bisogno nel mo- na ad esem- tutti erano nervosi»
mo avuto del- Meszaros e, inoltre, sono si- vamo costruito una squadra mento in cui Diaz, Casoli e pio è assolu-
le difficoltà contro Forlì. Io curo che ciò che è successo con tre martelli ed un giova- Kooy vengono considerati tamente fuori strada, sia per-
ricordo bene infatti che lo ieri (venerdì per il lettore nissimo che ci serviva da dei giocatori in grado di gio- ché noi non lo cerchiamo sia
scorso anno con Cuneo per- ndr) non ha minimamente in- quarto schiacciatore, poi ab- care da titolari. L’unica valu- perché Macerata non lo vuo-
demmo 3-1 su questo campo. fluito sulla nostra partita. I biamo scoperto che Kooy è tazione può essere fatta su le cedere».

Piscopo: «Sto meglio


Un punto perso? Biribanti: «Ci hanno sorpreso»
No, non sono d’accordo» «Non è così facile a 33 anni entrare a freddo»
FORLI’. E’ tornato in campo e la FORLI’. Il primo a parlare
speranza di tutti i tifosi modenesi è è Luis Diaz: «Voglio fare i
di rivederlo al massimo della forma complimenti a Forlì perché
tra tre settimane, ovvero quando la ha lottato su ogni pallone.
Trenkwalder avrà bisogno dei suoi Hanno dimostrato di valere
muri per centrare la Final Four di di più rispetto alla posizione
Coppa Italia. che occupano in classifica.
Marco Cosimo Piscopo chiude la Noi abbiamo avuto molte dif-
serata a Forlì con un muro ed un at- ficoltà, ma alla fine siamo
tacco vincente, due acuti che fanno stati bravi a raddrizzare la
ben sperare per il futuro. partite ed a a conquistare
«Per fortuna - dichiara Piscopo - due punti fondamentali».
ho avuto delle sensazioni positive Il venezuelano commenta
dal punto di vista fisico». poi l’addio di Meszaros: «Dal
«Ovviamente non sono al massimo punto di vista umano non è
- continua il centrale gialloblù - ed stato facile per il gruppo. Du-
anche l’intesa con Esko era arruggi- mi è stato con noi per due
nita, ma sono soddisfatto di quello mesi e mezzo ed abbiamo vis- Luiz Diaz, venezuelano, martello gialloblù, in attacco contro Forlì
che ho fatto ed ora sono a disposizio- suto assieme tutti i giorni,
ne piena dell’allenatore». dentro e fuori dal campo. La Francesco Biribanti, bravo a hanno mostrato. Invece loro
«Un punto perso al tie-break? No, scelta finale è stata fatta dal- sostituire un Dennis in diffi- sono stati bravi a partire for-
assolutamente, non sono d’accordo. la società e dallo staff tecni- coltà nel quarto set: «Ci han- te e noi ci siamo fatti sor-
Dobbiamo essere soddisfatti di que- co. Ora però tutto è alle spal- no promesso due giorni di ri- prendere. Per quanto riguar-
sta vittoria anche se vale solo due le e non serve guardarsi in- poso se riusciremo a raggiun- da la mia prova sono abba-
punti. Forlì ci ha messo in difficoltà dietro. Il nostro compito è gere il secondo posto, ma ho stanza soddisfatto. Non è fa-
ed ha giocato alla morte. Io so bene vincere l’ultima con Pineto. paura che oggi siano volati cile entrare a freddo a 33 an-
cosa vuol dire giocare per la salvezza Vogliamo giocare in casa in via. Purtroppo, forse incon- ni in un palasport come que-
dopo le mie due stagioni passate a Pa- Coppa Italia perché il nostro sciamente, abbiamo un pò sto. Sono consapevole del
dova. Forlì ha dato tutto perché ogni pubblico ci darà sicuramen- sottovalutato Forlì. Credeva- contributo che mi viene chie-
punto può essere decisivo per rima- te qualcosa in più». mo che il loro valore fosse sto e cerco di farmi trovare
nere in A1». (giulio guerzoni) Piscopo, finalmente in campo dopo una lunga assenza L’ultimo commento è di minore rispetto a quello che sempre pronto». (g.guerzoni)
P14POM...............05.12.2009.............18:18:08...............FOTOC24

COMPLETO DONNA
SCI COLMAR

COMPLETO UOMO
SCI COLMAR

COMPLETO BIMBO
SCI COLMAR
DSEPOM...............05.12.2009.............21:13:58...............FOTOC21

GAZZETTA SPORT DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 47

Calcio serie D. Il Boca Pietri Vignolese di scena sul campo del Russi Eccellenza. Niente anticipo causa neve

Il Carpi obbligato a vincere Pavullese non gioca


Polinago in trasferta
Castelfranco rischia a Rovigo contro il Colorno
Si gioca oggi (14.30) la 16ª zi, Spinazzi, Selleri, Lartey, Come era prevedibile, non c’è sta-
giornata in serie D. Il Carpi Sacchetti, Mayer, Di Gaudio, PUBBLICAZIONE to nulla da fare per l’anticipo di Ec-
non può sbagliare col Castel Di Virgilio, Visciglia, Vene- cellenza tra Pavullese e Casalese. La
San Pietro. Castelfranco a
Rovigo, Boca a Russi.
zia, Spanu. All. Chezzi. Arbi-
tro: Rizzo di Siena.
Carpi Fc 1909, neve caduta venerdì sul Minelli, ha
costretto l’arbitro al rinvio della ga-
Carpi-CS Pietro. D’Astoli
non può contare sugli squali-
Russi-Boca Pietri. Pallante
è senza De Freitas (legamen-
ecco il libro ra a data da destinarsi. Una beffa per
la Casalese, che ha dovuto affrontare
ficati Menchini e Malpeli, è a
disposizione Venturini dopo
ti probabilmente lesionati,
stagione a rischio). In avanti del centenario un viaggio di quasi 250 km a vuoto.
L’arbitro ha effettuato il sopralluogo
la febbre. Andreini dovrebbe Boldo con De Cenco. Fuori con i due capitani, poi tutti a casa.
tornare al centro dell’attacco anche Landi e Bonafè, oltre Oltre 700 tabellini, l’intera 15ª oggi (14.30) in Eccellenza.
al posto di Menchini. A cen- all’influenzato Cacciari. Rus- storia biancorossa, San Felice-Meletolese. (Cetino di
trocampo debutto di Perini si senza Zanzi e Cuttone. scandagliata stagione per Bologna). San Felice: infortunato
per Malpeli. Ospiti senza gli Probabili formazioni. stagione, dal 1989 al 2009, Marchesini. Meletolese al completo.
infortunati Siena, Nicoletti e Russi: Gardini, Calviello, Ga- l’approfondimento su 100 Colorno-Polinago. (Rubino di Reg-
Buscarini. In avanti il nuovo speroni, Pacini, Pezzi, Anto- personaggi che hanno fatto gio). Causa neve a Polinago, è stata
arrivato Picci. niacci, Pagani,, Guardigli, la storia del Carpi. È questo fatta in extremis inversione. Color-
Probabili formazioni. Paganelli, Melandri, Marani. l’omaggio, sottoforma di no: infortunato Fiorasi G., squalifica-
Carpi: Rolli, Martinelli, Lo- All. Orecchia. Boca Pietri: libro, che la società di via ti Paini e Fioorasi A. Polinago: infor-
russo, Perini, Caselli, Mer- Iori, Ancona, Di Giulio, Pic- Marx, e l’autore Davide tunati Benassi, Frodati e Hajbi A.,
lin, Di Martino, Bigoni, An- chi, Leone, Poggi, Dani, De Setti, fanno ai tifosi per squal. Balocchi e Puglia.
dreini, Taugourdeau, Ventu- Rueda, De Cenco, Minenna, festeggiare i 100 anni della Malba-Formigine. (Turrini di Faen-
rini. All. D’Astoli. Castel Boldo. All. Pallante. Arbi- storia del Carpi. La za). Malba: inf. Scaramagli e Passa-
San Pietro: Saputo, Pirelli, tro: Vaccher di Pordenone. pubblicazione, presentata rotto. Formigine: squal. Rossi, Casel-
Gallinucci, Zotti, Sartoni, Ieri. Ponsacco-Fossombro- ieri, inizia laddove era mondo Marco Materazzi, ai Oggi li e Succi, dubbio Pelatti. C’è Tollari,
Ballacci, Semprini, Cavina, ne 1-2. terminato l’excursus tecnici Gianni De Biasi e l’attaccante liberato Casanova, tesserato da poco.
Picci, Paterna, Caprioni. All. Altre partite. Castella- compiuto da Ciccio Siligardi Luigi De Canio, fino a Alessandro Traversetolo-Solierese. (Quaranta
Lorenzo. Arbitro: Caccia- na-Adriese, Castellara- in una pubblicazione ormai Salvatore Bagni e Salvatore Andreini di Pc). Traversetolo: squal. Groppi e
puoti di Napoli. no-Pontedera, Mezzolara-Ric- passata alla storia: “Un grido Lanna. Un libro che parla (Carpi) Montali, inf. Bernini, Bertolini e
Rovigo-Castelfranco. Tutti cione, Pisa-Cecina, Rosigna- solo, Forza Carpi”, antologia del Carpi e di Carpi, perché dovrebbe Brembilla. Solierese: infortunati Ca-
a disposizione di Chezzi tran- no-B.Buggiano, Santarcange- del calcio carpigiano dal 1909 la storia calcistica sostituire sari, Agazzani, Balconati e Righi.
ne lo squalificato Tammaro. lo-Chioggia. al 1990. Il libro, in carta biancorossa attraversa la lo squalificato Monticelli-Fiorano. (Digioia di Fe).
Coppia difensiva di ex pro Classifica. Fossombrone patinata e arricchito di storia sociale e politica della Stefano Monticelli al completo. Fiorano: inf.
con Mayer e Sacchetti. Rovi- 32, Pisa 31, Chioggia 28, San- molte foto, sarà disponibile città. Sezioni apposite sono Menchini Chierici, squal. Amadei e Sentieri.
go senza Gomis squalificato tarcangelo, Cecina 26, Rovi- nelle librerie e nelle edicole dedicate a presidenti, Altre. Scandiano-Bagnolese, Palla-
e con lo svizzero ex Lecce e go 24, Russi 23, Rosignano, della città a partire dal 10 dirigenti, tecnici, vicino-Cravalcore, Reno C.-Fidenza.
Napoli Sesa in attacco. Boca, Mezzolara 20, Adriese, dicembre al prezzo di 30 collaboratori, e al tifo Classifica. Bagnolese 33, S.Felice
Probabili formazioni. Castelfranco 19, Carpi, Ca- euro. Le prefazioni sono organizzato. Tra le curiosità 30, Pavullese 28, Pallavicino, Polina-
Rovigo: Missaggia, Franchi, stellana 18, B.Buggiano 17, scritte da 5 nomi ben tutti gli stranieri che hanno go 25, Colorno, Fidenza 24, Monticel-
Ruggieri, Barbi, Venturi, Ponsacco 16, Pontedera 14, conosciuti dagli appassionati vestito il biancorosso dal li 23, Scandiano 19, Meletolese 18, So-
Ruopolo, Ezzaari, Petitti, Se- Castellarano, Riccione 13, Ca- che hanno popolato il 1987, dallo jugoslavo Mladen lierese 17, Reno C. 16, Crevalcore 15,
sa, Furlanetto, Sabatini. All. stel San Pietro 7. Cabassi nell’ultimo Arbanas al francese Traversetolo 14, Formigine 13, Fiora-
Parlato. Castelfranco: Leuz- (davide ferrari) ventennio: dal campione del Anthony Taugourdeau. (fg) no 10, Casalese 7, Malba 4. (df)

Prima. Pederielli è del Finale fiore di Parma), San Cesa- Real Panaro-San Michelese, brividi
Rinvii a Serramazzoni e Zocca rio-Calcara (Cordani di Pia-
cenza), Spilamberto-Savigna- Promozione. Medolla e Maranello: assalto. La Pieve e Castelnuovo fuori
nese (Elia di Parma), Vigno-
In campo oggi (14.30) la Pri- lese-Zola Predosa (Fontanesi Si gioca oggi (14.30) la 15ª squalificato Di Bona.
ma per la 13ª giornata. di Reggio), Sala Bol.-Porretta giornata in Promozione. Spic- Medolla-Rolo. (Tolentini di
GIRONE C (El Halmeur di Bologna). ca il derby di alta classifica Parma). Medolla: squalifica-
Derby a Nonantola e Cam- Rinvii. Rinviate per neve tra Real Panaro e San miche- to Baraldini, in porta potreb-
posanto. Intanto il Finale si Zocca-R.Castellarano e Serra- lese, coi padroni di casa falci- be esserci il 44enne Brunetti.
rafforza con l’arrivo dell’e- mazzoni-Monteombraro. diati da numerose assenze. Rolo: squalificato Marchion-
sperto attaccante Pederielli. Classifica. Monteombraro Real Panaro-San Michele- ni.
Programma. Castelnove- 28, Zola Predosa 26, A.T.Zola- se. (Pietropaolo di Modena). Altre partite. Persiceta-
se-Colombaro (Bergamini di vino, Serra, Visport 25, Cal- Real Panaro: infortunati Bot- na-Castelnovo M. (Dall’Arno
Bologna), Finale-V.Mandrio cara 22, S.Cesario 16, Zocca teghi, Michelin, Grosoli, Sa- di Faenza), Arcetana-Calde-
(Bombarda di Bologna), No- Pederielli torna al Finale 15, Savignanese 14, J.Fiora- la, Brighenti e Zanella. San rara (Santoni di Cesena),
nantola-Concordia (Caggia- no, Porretta 13, Spilamberto Michelese: infortunati Ventu- Fabbrico-Rubierese (Bertoz-
no di Reggio), Novese-Cadel- giolo 16, Viadana 15, Novella- 12, R.Castellarano 10, Gorza- relli e Abeni, squalificato zi di Cesena), Folgore Ba-
bosco (Ambrosi di Bologna), ra 14, Biancazzurra, Finale no 9, Vignolese 7, Sala B. 4. Manfredini. gno-Falk (Canali di Bolo-
Camposanto-Virtus Cibeno 13, Colombaro, Camposanto Zona D. Domani sera (23, Luzzara-Castelnuovo. gna).
(Canu di Bologna), Novella- 12, Campagnola, Novese 11. Telesanterno) 777ª puntata (Mazzotti di Faenza). Luzza- Barbolini (San Michelese) Classifica. Correggese 29,
ra-Campagnola (Petit Bon di GIRONE D di Zona D, con Beppe Indeli- ra: infortunati Marchi e Na- San Michelese 26, Castelnuo-
Re), Reggiolo-Biancazzurra Con due match rinviati, cato. Ospiti Gianni e Davide politano, squalificato Becchi. sente Virgilio, a disposizione vo 25, Real Panaro, Rubiere-
(Rivi di Pc), Viadana-Gattati- spiccano Zolavino-Visport e Balugani (all. Formigine e Castelnuovo: squalificati Righi. Faro: squalificato Nar- se 24, Falk 23, Castelnovo M.
co (Basile di Bo). due derby nella zona calda, a S.Michelese, Sergio Fancelli Stanzani, Gibellini e Darda- di. 22, Faro, Rolo 19, Luzzara,
Classifica. V.Cibeno 29, Ca- Fiorano e Spilamberto. (all. Valsa Gold), Oriano Bo- ni, infortunato Rossi. Correggese-La Pieve. (Tu- Persicetana 18, Medolla 16,
stelnovese 24, Concordia 21, Programma. A.T.Zolavi- schin e Giovanni Rossi (ex Maranello-Faro. (Amadori bertini di Bologna). Correg- Fabbirco, Folgore Bagno 15,
Gattatico 20, Cadelbosco, no-Visport (Bariola di Piacen- all. Progresso). Opinionisti di Cesena). Maranello: infor- gese: squalificato Ziliani, in- La Pieve, Maranello 13, Arce-
Mandrio 17, Nonantola, Reg- za), J.Fiorano-Gorzano (Bal- Carlotti e Lepore. (dafer) tunati Camatti e Kontoh, as- fluenzato Davoli. La Pieve: tana 10, Calderara 7. (dafer)

Nasi, ecco il Campogalliano La Terza è a rischio maltempo


Big match Invicta-Cittadella e Quarantolese-Roveretana Già saltate quattro partite: due nel girone A e due nel B
Magreta a Montale. Squadre sui campi, decide l’arbitro Nel menù spicca il derby tra il Rivara e la Possidiese
Oggi (14.30) 13ª giornata in 2ª cat. S.Prospero-Cavezzo (Maini, Mo). 13ª giornata oggi (14.30) in Terza, Rinviate per neve: Appennino
Girone F. Cabassi-Fc 70 (Bertoni di Classifica. Cittadella 28, Quaranto- tormentata dal maltempo. 2000-Levizzano, Guiglia-Gaggio.
Re), Castelnovo-Guastalla, Gali- lese 26, Roveretana 24, Ravarino 18, Girone A. Smile-Riolunato (Maglie Classifica. Levizzano, Roccamalati-
leo-Riese, G.Nasi-Campogalliano (Ca- S.Prospero 17, Invicta 16, Cavezzo, G. di Mo, fatta inversione), Ea- na 22, Gaggio 21, Bordano 20, Corlo,
tellani A. di Re), Madonnina-A.S.Cro- Decima, Ganaceto, Modenese, Persi- gles-T.Fox, (Antonfak di Mo), Spezza- Villa d’Oro 19, Manzolino 17, Appen-
ce (Gallerani di Re), Sammartine- ceto 15, Massese 14, Hera 6, 4Ville 5. no-Braida (Fiorenza di Finale), Uber- nino 15, San Vito 13, Muratori 11,
se-Boretto, S.Prospero-Pievecella. Girone H. Ancora SF-Solignano setto-F.Frugi (Milella di Mo). Riposa: New Team 9, A.Pianacci 8, Guiglia 5.
Classifica. S.Prospero 28, Riese 26, (Pellegrino di Mo), Audax-Cdr (Tiri- Lama. Rinviate per neve: Prignane- Girone C. Monari-Rosselli (Spera
Salvatore Sammartinese 24, Guastalla, Pieve- co di Mo), Frignano-S.Damaso (Mani- Pinotti se-La Veloce, Bortolotti-Consolata. di Finale), Fossolese-S.Marino (Mode-
Trotta cella 19, A.S.Croce 15, Galileo 14, Bo- cardi di Mo, a S.Michele), Madonna (attaccante Classifica. Consolata 23, La Velo- na di Mo), Maritain-Limidi (Carboni
(Maranese) retto, Madonnina 11, Castelnovo, d.S.-Fanano (Negrelli di Finale), Possidiese) ce, Smile 21, Lama, Prignanese 20, di Mo), Rivara-Possidese (Poto di
G.Nasi 10, Campogalliano 7, Fc 70 4. S.Montale-Magreta (Melotti di Fina- Flos Frugi 18, Eagles, Spezzano 17, Mo), S.Anna-V.Medolla (Caterino di
Girone G. Decima-Hera (Bocchic- le), Valsa S.-Pozza (Bazzi di Mo), Team Fox 15, Braida 13, Bortolotti 5, Mo), S.Paolo-F.Carpi (Cantelli di Fi-
chio P., Mo), Invicta-Cittadella (Roui- Y.Boys-Maranese (De Santis di Mo). Riolunato, Ubersetto 3. nale). Riposa: Carpine.
mi di Finale, al Borghi), Masse- Classifica. S.Montale 27, Frignano Girone B. Brodano-Manzolino (Cal- Classifica. Possidiese 28, Rosselli
se-4Ville (Lanni, Mo), Modenese-Ga- 24, Cdr 23, Maranese 22, Valsa 19, Ma- vano di Mo), Corlo-Roccam. (Ventu- 27, Monari, Rivara 23, San Marino
naceto (Della Croce di Finale), Persi- donna d.S. 18, Y.Boys 17, Magreta 16, relli di Mo), New Team-Muratori 19, Limidi 18, Fossolese 14, V.Medol-
ceto-Ravarino (Battaglia, Mo), Qua- Fanano 15, Pozza 13, Audax 10, Anco- (Barbaro di Mo), Villa d’Oro-A.Pia- la 13, Sant’Anna 11, Carpine 9, Mari-
rantol.-Roveretana (Baraldi, Mo), ra SF, Solignano 9, S.Damaso 1. (df) nacci (Pano di Mo). Riposa: S.Vito. tain 8, San Paolo 4, F.Carpi 3. (df)
P16POM...............05.12.2009.............18:18:25...............FOTOC24
DSFPOM...............05.12.2009.............23:06:21...............FOTOC21

GAZZETTA SPORT DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 49

Nell’ultima al Collegarola mo». E sulla sfida di Reggio, Capitolina 12; Lions Livorno
del 2009 il Donelli Modena af-
fronta i Lions Livorno per
l’8ª giornata d’andata. Con
il tecnico del Donelli non si
nasconde: «Tra Reggio e Ro-
magna vorrei vincesse Roma-
Donelli, assalto ai Lions Livorno 10; Viterbo 3; Firenze 0.
SERIE C. A Bondanello,
contro i Caimani del Sec-
un successo pieno gli uomini
di Huygen potrebbero aggan-
gna, perché in ottica primo
posto temo maggiormente la
Rugby B. Vincendo è possibile l’aggancio alla capolista Reggio chia, il Donelli B è a caccia
di punti per ridurre il gap
ciare in vetta il Reggio Ru- Cosmo Haus». Contro Livor- In serie C i gialloblù di Ghidorzi ospiti dei Caimani del Secchia con la capolista Amatori Par-
gby, impegnata nella delica- no non sono presenti tra i 22 ma, prossimo avversario a
ta sfida interna contro Roma- convocati Rovina, Filippo lanti, Assandri). Direttore di Collegarola di Venturelli e
gna RFC, ma il tecnico suda- Montalto e Montanino men- gara Ciaramella di Milano, fi- &. Coach Marco Ghidorzi do-
fricano non si fa illusioni: tre torna a disposizione Luca schio d’inizio 14.30. vrebbe modifcare la forma-
«Domenica scorsa Reggio ha Galanti, per un XV gialloblù Programma: Reggio-Ro- zione iniziale proponendo il
faticato molto per avere la formato da Merlino, Cerza, magna, Mantova-Arezzo, Fi- seguente XV: Catellani, Me-
meglio sui Lions. Noi stiamo Pasqualini, Uguzzoni, Lanzo- renze-Viterbo, Capitolina-Bo- notti, Torricelli, Galeone,
vivendo un buon momento ni, Gregnanin, Tepsanu, Cre- lognese, Donelli-Livorno, Pe- Bursi, Freddi, Genesini, Ven-
di forma, ma dobbiamo fare mascoli, Torraga, Mardones, saro-Perugia. turelli, D’Elia, Vecchi, Righi,
attenzione a non lasciare l’i- Maccaferri, Rosani, Micheli- Classifica: Reggio 32; Do- Gibellini, Rizzi, Verucchi,
niziativa agli avversari, limi- ni, Masetti, Faraone (a disp.: nelli 31; Romagna 29; Manto- Vaccari (a disp: Pasotti, Di
tare il loro gioco con la mi- Carboni, Gibellini, Venturel- va 18; Perugia e UR Bologne- Francesco, Pittino, Casula,
schia e imporre il nostro rit- li, Michalopulos, Gatti, Ga- se 17;, Pesaro 15; Arezzo 13; Pilla, Ghido, Bosi). (l.b.)

La Modena Nuoto cola a picco Pinnato. Oggi la Loschi


impegnata in Svizzera
La Nuoto Sub Modena Bru-
Pallanuoto serie A2. Al debutto viene travolta a Bergamo per 9-2 no Loschi si è trasferita a Ge-
nova, presso la piscina “Fi-
goi” per partecipare con otti-
BERGAMO 9 BERGAMO. Inizia male il coach del Modena Nuoto Pao- mi risultati al 1º “Trofeo dei
campionato del Modena Nuo- lo Venturelli: «Pensiamo Presidenti” di nuoto pinnato.
MODENA 2 to che alla prima giornata già alla prossima gara. Con- In primo piano la doppietta
viene battutto nella trasferta tro Bergamo ho visto un di Sara Diazzi ed Eleonora Ri-
- BERGAMO: Canova, Morotti, Maz- di Bergamo con un secco e buon gioco, ma dobbiamo mi- ghi, nella combinata di pri-
za, Morena, Rota 1, Crivelli 2 (1 rig.), largo 9-2. I ragazzi di coach gliorare in fase conclusiva». ma cat. femminile; Valerio
Sessantini, Ginocchio, Baldi, Simpkins, Venturelli non giocano male, Poi il tecnico chiude il suo in- Vedis Vecchi ed Andrea Giu- Sara Diazzi
Pelizzoli 2, Pesenti 2, Regonesi 2. ma non trovano la via del gol tervento mandando un mes- gni hanno conquistato rispet-
Allenatori: Lanza sbagliando troppe volte da- saggio alla sua squadra: «Di- tivamente due argenti in prima e seconda
vanti al portiere bergama- co e chiedo ai ragazzi di non cat. maschile. Ottime anche le prestazioni di
- MODENA NUOTO: Oliva, De Mar- sco. L’inizio è dei peggiori buttarsi giù il campionato è Simona Gualtieri, Sara Scarano, Alessandra
chi, Franceschetti, Degli Esposti, Rastel- con Bergamo che si porta su- ancora lungo campionato». Bedoni, Pane Francio, Alberto Cavazzoni e
li 2, Mazzi, Massa, Carlotta, Lollarini, bito sul 2-0 per poi incremen- Altri risultati. Padova-Trie- Tommaso Maura che hanno tutti migliorato
Preci, Monari, Savigni, Carippo. tare ancora e portarsi sul ste 11-7; Quinto-Chiavari 9-6; nettamente i propri tempi. Ottimo esordio
Allenatore: Venturelli 4-0. Un brutto colpo per Mo- Como-Brescia 9-12; Camo- per Mattia Ferrari, classe 1999, e per il nuovo
dena che non trova la reazio- gli-Vigevano 10-7 acquisto Francesco Bettalico, cat. Seniores,
ARBITRO: Lamberti e Taccini ne, non sfruttando, in più oc- Classifica. Padova 3, Berga- che al primo tentativo ha messo in cassafor-
PARZIALI: 2-0 3-1 2-0 2-1 casioni, la superiorità nume- Nella foto Il pronto riscatto della mo 3, Brescia 3, Camogli 3, te la qualificazione nei 100 e 200 pinne per i
NOTE: nessuno è uscito per limite di fal- rica. Così i lombardi hanno sopra squadra gialloblù è atteso SC Quinto 3 e Torino 81 3; Campionati Italiani invernali che si terranno
li. Quattro rigori falliti: 2 dal Bergamo e vita facile a continuare ad in- il portiere tra sette giorni quando a far Chiavari Nuoto 0, Como Nuo- il 13 dicembre ad Avellino. Oggi a Tenero, in
2 dal Modena. Superiorità numeriche: crementrare il loro vantag- Oliva visita alle piscine “Dogali” to 0, Modena Nuoto 0, Trie- Svizzera, la società modenese partecipa al 1º
Bergamo 4/10 + 3 rigori e Modena 1/9 gio sino al 9-2 che chiude defi- (Modena arriverà il Quinto. ste 0, President Bologna 0 e Trofeo Internazionale di nuoto pinnato della
+ 2 rigori. Spettatori 400 nitivamente i conti. Nuoto) Spogliatoi. Dispiaciuto il Vigevano 0. (e.b.) nuova stagione agonistica. (c.r.)
DSGPOM...............06.12.2009.............01:39:27...............FOTOC21

50 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 SPORT GAZZETTA

Liu Jo, rischio a Donoratico


SERIE A2 FEMMINILE
CLASSIFICA
Aprilia 24
Cariparma 22
Liu Jo Carpi 22
Lavoro Doc Pontecagnano 20
Magliano Chieri 17
Minetti Vicenza 16
Volley A2. Pavlovic ancora non tesserata. Pericolo Beccaria San Vito dei Normanni
Buzzi & Buzzi Busnago
Loreto
13
13
12
di Silvia Parmeggiani * Edilcost Ancona 11
Verona Volley 11
Agganciata la seconda posizione in classifica dopo due del loro campionato, che le ha portate al quintultimo po- So.Ge.Sa Roma 11
vittorie consecutive, che hanno interrotto un periodo sto con soli 2 punti di margine sul terzultimo, che vuol Donoratico 10
no causato da infortuni e sfortune, la Liu Jo Carpi va a dire retrocessione. Assenti Saara Esko e, ovviamente, All Fin Volta Mantovana 9
Infotel Forlì 8
Donoratico (in provincia di Livorno) contro la Kathy Daria Parenti, che verrà operata forse il 14 dicembre * Club Italia 0
Van Zeeland per cercare il tris su un campo difficile co- dal prof Pederzini, la Liu Jo dovrà giocare anche senza
me difficili sono tutti quelli di A2 ma ancora di più per- la nuova giocatrice ingaggiata, Marija Pavlovic, per mo- L’ANTICIPO
ché le toscane sono a caccia di punti dopo una fase no tivi di tesseramento, salvo miracoli dell’ultima ora. Club Italia-Ancona 0-3
PROGRAMMA DI OGGI
Chieri-Minetti
Cariparma-Infotel
All Fin-Cedac S.Vito
Verona-Aprilia
Donoratico-Liu Jo
Loreto-So.Ge.Sa
Busnago-Pontecagnano
La capitana Romanò

L’assetto prevedibile della nano cose bellissime a mo-


squadra di coach Augusto menti in cui fanno fatica. Ve-
Sazzi sarà lo stesso di quello nendo, poi, da due sconfitte
che ha portato alla vittoria faranno di tutto per portare
con Verona. Giogoli in cabi- a casa il risultato soprattutto
na di regia, Marchioron op- perché giocano in casa, ma
posta, Guatelli e Bacchi mar- Il tecnico Augusto Sazzi carica la Liu Jo in vista del match di Donoratico starà a noi impedirglielo».
telli ricevitori, Romanò e la A chiudere con le prime
giovane Magnani al centro programmi della vigilia. re di essere davvero forte, impressioni su Maria e il pre
con paris libero. Coach Augusto Sazzi: «La mi sembra una brava ragaz- partita ci pensa il presiden-
Il Fonoratico replicherà partita che giocheremo a Do- ze molto disponibile e deter- tissimo Rino Astarita: «La pa-
con Callegaro alzatrice e Bec- noratico sarà una delle più minata». vlovic mi ha subito ben im-
caria opposta, Marquez e difficili tra quella diputate fi- Bandiera tra le bandiere pressionato. Sa suonare il
Guidi attaccanti di palla alta, no ad ora, in un campo mol- delle tigri biancorosse Lucia piano e sa cantare. E’ la ra-
Diomede e Wood al centro. Il to caldo con avversarie che Bacchi non si tira certo indie- gazza che va bene per la no-
libero è Cruschelli. vorranno fare punti a tutti i tro: «Andremo a giocare con- stra squadra e il nostro spiri-
Finora il Donoratico ha costi. La nuova giocatrice tro una squadra che è riusci- to. E’ stata accolta molto be-
raccolto 10 punti in classifica Marija Pavlovic si è allenata ta a mettere in difficoltà Pon- ne dalle compagne e sono cer-
e occupa la posizione nume- solo da giovedì con la squa- tecagnano. Loro, da come ab- to che si inserirà nel gruppo
ro 12, in ritardo rispetto ai dra ma ha subito fatto vede- biamo visto nel video, alter- Lucia Bacchi, martello biancorosso, impegnato in ricezione facilmente».

Volley serie D. La capolista batte la Spezzanese PAVULLESE DI FORZA SUL CREVALCORE


Capolavoro della Mondial TEXCART
PELLINI TOP
3
1
CMP SAN FELICE
TS CREVALCORE
0
3

San Faustino, colpo da 3 - TEXCART CARPI: Fontana 7 Gianferrari 0 Manni 8 Vaccari 10 Pavarotti 8 Mor-
selli 14. Libero: Piccinini (Dallari). Pirondini 9 Coppelli 1 Gualdi 1. Galli ne Pini ne.
All. Fabrizio Ascari
- CMP SAN FELICE: Caleffi 0 Bettinelli 13 Peverari 5 Manicardi 1 Iossa 2 Luppi F.
6 Sabattini 2 Diazzi A. 0 Zavatta ne Libero: Ferrari (Diazzi L.), All. Giovanelli

SPEZZANESE 1 SAN FAUSTINO 3 - TS CREVALCORE: Zapparoli Pignatti Lambertini Genasi Bertocchi Martinelli
- PELLINI TOP: Bianchini 10 Silvestri 2 Cuoghi 4 Botti ne Leone 11 Maggi 6 Batta- Santisi Totti Piccinini Bicego. Libero: Calzati. All. Molinari
MONDIAL 3 4 VILLE 0 ra 6 Cipolli 5 Drusiani 0 Panini ne Marinelli ne. Libero: Cevolani. All. Malferrari
PARZIALI: 16-25 18-25 13-25
- SPEZZANESE: Pirondi 6 Fratti 8 Be- - SAN FAUSTINO: Bavieri ne Bicego ARBITRI: Bosio e Vaccari DURATA SET: 15’ 15’ 20’
nazzi 11 Menabue 10 Tassi 4 Barbieri 5 10 Casari 10 Cazzato 4 Cerrato ne Don- PARZIALI: 22-25 25-15 25-16 25-21 NOTE: ace 0/6 battute sbagliate 15/9 spettatori 40
Libero: Caiti. Martinelli 6 Sighicelli 3 Or- di ne Francia 1 Malavasi 18 Michelini 4 NOTE. spettatori 40 battute sbagliate 15/9 ace 6/4 muri 4/5 troppo forte il Crevalcore: Bettinelli non basta alla Cmp San Felice
sini 3 Zoboli 0 Lamandri ne. All. Ronca- Tagliazucchi 1 Vecchi 3. Libero: Venola
glia (Pallastri ne). All. Carlo Baraldi C MASCHILE GIRONE A C MASCHILE GIRONE B D MASCHILE GIRONE B PAVULLESE 3
LB Sassuolo-Linea 3-0 Curti-Pgs Welcome 3-2 SdP Serra-Galliera 3-2
- MONDIAL: Michelini 1 Meschieri 19 - 4 VILLE: Torricelli M. 7 Montanari 0 U.M. Torrazzo-Trenkwalder 0-3 Cmp S.Felice-Crevalcore 0-3 Universal-Kamiceria 3-0 CREVALCORE 2
Pesci 14 Calzati 14 Forghieri 14 Malago- Mora 3 Scapinelli 3 Gibellini Ragazzi 0 Cariparma-Monticelli 0-3 Portomaggiore-Imola 2-3 S.Faustino-4 Ville 3-0
li 12 Libero: Guaitoli Morini 0 Bonaretti Marconi 5 Barbieri 1 Pantieri 8 Carava- Cut-Ravazzini 3-0 Ofg Dalmine-Tresigallo 3-2 Yuppies-Pozza 1-3 - PAVULLESE: Meiattini 7 Bellori 0
0 Muzzioli ne Biondini ne Piacentini ne. glios 4 Torricelli F. 1. Libero: Lo Iacono. Fanton-Gs VV.F Re 3-0 Bbs-Olmar Mirta 3-1 Playa Geco-Dream Team 1-3 Buononato ne Puccini 9 Iacconi 1 Serri
All. Martinello All. Beneventi Tandres-Caggiati 0-3 Venturoli-Bagnacavallo 3-0 Spezzanese-Mondial 1-3 ne Ferrari 18 Chicchi 0 Ruggeri 20 In-
Campegine-Point Break 3-0 Argenta-Aqua 1-3 Savena-Niagara 3-0 grami 5. Libero: Masoch. All. Oddo Fe-
ARBITRI: Alaimo e Blotti (Bologna) ARBITRO: Crociali (Modena) CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA derzoni
PARZIALI: 25-22 14-25 15-25 22-25 PARZIALI: 25-22 25-20 25-21 Linea Scandiano 24 T.S. Crevalcore 24 Mondial Carpi 25
DURATA SET: 25’ 20’ 20’ 25’ DURATA SET: 20’ 20’ 30’ Cut Service 23 Atletico Venturoli Bo 24 Dream Team B.F. 22 - CREVALCORE: Bergamini Bignardi
NOTE: ace 1/4 battute sbagliate 5/6 mu- NOTE: spettatori 50 muri 6/1 battute Fanton Modena Est 21 Aqua San Martino 20 GS Spezzanese 19 Buuonomo Di Stefano ferriani N. ferria-
ri 6/13 errori 19/15 sbagliate 12/11 ace 2/1 U.M. Il Torrazzo 20 Bbs Castelfranco 20 Polisportiva Pozza 19 ni M. Mattioli Ranzoni Stanzani D. Stan-
Prova di forza della capolista Mondial La San Faustino ritrova la via del suc- Monticelli 19 Imola 19 Savena 18 zani C. Zucchi. Libero: Garutti. All. Gino
con un grande Meschieri cesso da 3 punti Campeginese 19 Ofg Dalmine Vignola 17 Kamiceria Carnaby Team 14 Levagnini
Trenkwalder 15 Fulgur Bagnavallo 11 Universal Carpi 13
9º SUCCESSO CARPI VOLA Caggiati 12 Tresigallo 11 4 Ville 13 ARBITRO: Vaccari (Modena)
LB Volley Sassuolo 11 Portomaggiore 11 Galliera 11 PARZIALI: 25-22 25-21 15-25 20-25

Vecchia Pirri Universal VV.F Reggio Emilia


Point Break Corlo
Cariparma
9
8
5
Argenta Volley
Olmar and Mirta Cavezzo
Pgs Welcome Bologna
10
10
5
S.Faustino Invicta
Yuppies Zavattaro
Niagara Ferrara
10
9
6
15-13
DURATA SET: 20’ 22’ 19’ 25’ 18’
NOTE: ace 7 battute sbagliate 5 muri 3
inarrestabile che rimonta Tandres Fornovo
Ravazzini
3
0
Curti Sala Bolognese
Cmp San Felice
5
2
SdP Serramazzoni
Playa del Geco Fe
6
4
spettatori 50 cambio campo 5º set 8-6
per la Pavullese

UNIVERSAL 3 VECCHIA PIRRI 3 C FEMMINILE GIRONE A C FEMMINILE GIRONE B D FEMMINILE GIRONE B D FEMMINILE GIRONE C
Sorbolo-Noceto 0-3 Texcart-Pellini Top 3-1 Bi.mecc-Mareggini 3-1 Vecchia Pirri-Benatti 3-1
KAMICERIA 0 BENATTI FE 1 Corlo-Maxicolor 0-3 Amendola-Atletico Bo 3-2 Calanca-Cento 1-3 So.Ge.A-Castenaso 3-1
Syncleam-Gramsci 3-1 Pontenavile-Cermag 3-1 Pavullese-Crevalcore 3-2 Elleppi-Zerbini 3-0
- UNIVERSAL: Cipriani 11 Bonfiglioli - VECCHIA PIRRI TORRAZZO:Odori- Alistar-Coop Consumatori 2-3 Progresso-P.F.B. 1-3 Unicom S.-Novellara 3-1 Coop Legno-M.S.Pietro 3-0
13 Salami 2 Guidetti 8 Pantaleoni 1 Ber- ci A. 18 Rossi 20 Bovolenta 21 Livi 4 Lil- Idea Volley-Cadeo 2-3 Stadium-Fiap 1-3 Tecnocopie-Facom 0-3 S.Lazzaro-Sangiorgese 3-0
zelloni 5 Tagliavini 7 Libero: Nannini loni 4 Rossetto 7 Odorici F. 0 De Vincen- Cariparma-Bertozzi 1-3 Cormo-M.G.E. 3-0 Truzzi-Sanfelice 1893 3-0 Jolanda-Pontenavile 1-3
(Dondi ne). Stermieri 0 Andreoli 0 Lugli ti 0 Franchini 0 Bortolotti 0. Libero: Vari- Interclays-Perfetto 0-3 Delta Fe-Geatech 1-3 A & G-Maranello 3-2 Nigelli-Pgs Fe 3-1
ne Stassi ne. All. Benaglia ni. All. Manzini CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA
Brv Perfetto 21 Geatech Altedo Bo 26 Facom Libertas Fiorano 21 Vecchia Pirri Torrazzo 27
- KAMICERIA: Sandoni 10 Ansaloni 2 - BENATTI FERRARA: Agosti Avanzi Gramsci Reggio Emilia 20 Atletico Marchi Bo 22 Truzzi 20 Avis Nigelli 26
Borghi 8 Schieri 5 Cozza 2 Bergamini Baraldi Bonetti Fogli Garbellini Guidici- Cariparmamaxicolor 19 Texcart Mondial 20 Unicom Starker 20 Coop Legno Castelvetro 20
6. Libero: Barbieri. Lauriola 0 Navone 6 ni Mantovani Masutti Motta Rossi. Libe- Cariparma Reggio E. 16 Fiap Nonantola 20 A & G Argelato 19 Benatti P.lagoscuro 20
Sola ne. All. Tassoni ro: Artioli. All. Tosi Synclean Piacenza 16 Amendola Modena 16 Pol. Pavullese 19 Elleppi Bologna 18
Coop Consumatori Parma 15 Stadium Mirandola 13 Cento 16 So.Ge.A Pontelagoscuro 16
ARBITRO: Lodi (Bologna) ARBITRI: Vitelli e Larcinese Alistar 15 Pontenavile Bo 13 Crevalcore 16 Zerbini Molinella 13
PARZIALI: 27-25 25-13 25-16 PARZIALI: 25-21 25-18 22-25 28-26 Noceto 14 Cormo San Martino 12 Bi.Mecc Reggio E. 13 Ciemme S.Lazzaro Vip 14
DURATA SET: 22’ 21’ 20’ DURATA SET: 21’ 20’ 23’ 25’ Bertozzi Parma 14 Pfb San Damaso 11 Sanfelice 1893 12 Far Castenaso 10
NOTE: ace 0 battute sbagliate 5 muri 12 NOTE. spettatori 20 Vecchia Pirri bs 6 AS Corlo 13 Cermag S.Marino 11 Calanca Persicetana 9 Pgs Don Bosco Ferrara 8
spettatori 60 ace 5 muri 5 * Sorbolo 11 Delta Volley 9 Maranello 9 Monte San Pietro 8
Partita che si decide nel primo set, Soffre, ma alla fine la spunta: la vec- Interclays Reggio Emilia 10 Sace Progresso 8 Conad Novellara 8 Pontenavile 8
quando la Kamiceria conduce 23-16, chia Pirri resta a punteggio pieno. Ros- Cadeo Ardavolley 4 Pellini Top 5 Mareggini Paganelli Roteglia 7 Sangiorgese 1
ma finisce per farsi rimontare da una setto, regista con score da attaccante, Idea Sassuolo 1 M.G.E Arceto 3 Tecnocopie Reggio E. 0 Jolanda di Savoia 0
grande Universal la Mvp dell’incontro
DSHPOM...............06.12.2009.............00:11:11...............FOTOC21

GAZZETTA SPORT DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 51

Volley serie B2 maschile. La National Transports affonda a Remedello B2 MASCHILE GIRONE D


Legnago-Gabeca 3-0
Serie B2 femminile. Il sestetto di Gualdi vola

Una Stadium da applausi Strada Facendo-Agorà


Carife-Universal
Fenice-Elcos
Sottomarina-Villafranca
3-2
1-3
3-1
2-3
La Ve.Ma.C non fa sconti:
E l’Universal passa anche sul campo della Carife Ferrara
Remedello-National
Stadium-Atlantide
CLASSIFICA
3-0
3-0 il Longara deve arrendersi
Universal Carpi 23
Felice Forlì 16 VE.MA.C VIGNOLA 3
National Transports 15 TEAM LONGARA 1
Sottomarina 15
Villafranca 14 - VE.MAC VIGNOLA: Benedetti 16 Biolchini 9 Bortolotti 8 Buffoni 13 Fiorini 6 Man-
Stadium Mirandola 14 ni G. 13 Libero: Morandi. Badiali ne Bussoli ne Manni V. Pelloni Vandelli ne Zanasi
Strada Facendo 13 ne. All. Gualdi
Remedello 13
Carife 4 Torri Ferrara 11 - TEAM LONGARA: Checcoli Gamberini Ragazzini Binelli Nobile Taraborelli Ga-
Elcos Bologna 9 brielli Lanzoni Russomando Rizzioli Alessandri Mendola. All. Ardizzoni
Atlantide 9
ARBITRI: Prandini e Perrotta
Legnago 6
PARZIALI: 17-25 25-18 25-16 25-11
Agorà Brenta 6 DURATA SET: 24’ 23’ 23’ 22’
Grilli (Universal Carpi) Francesco Ghelfi (Stadium) Trebbi (National Transports) Gabeca 0 NOTE: battute sbagliate 8/9 ace 5/2 muri 10/3

CARIFE 1 STADIUM 3 REMEDELLO 3 STRADA FACENDO 3 A S.LAZZARO B2 FEMMINILE GIRONE D


S.Marco-Bianchidino 2-3
UNIVERSAL
- CARIFE: Zambelli 1 Gulinelli 19 Ca-
3 ATLANTIDE
- STADIUM: Caleffi 6 Bozzoli 6 Dom-
0 NATIONAL TRANS
- REMEDELLO: Vigalio Boniotti Bian-
0 AGORA’ BRENTA
- STRADA FACENDO: Ferrari 0 Lup-
2
Oggi tocca Ve.Ma.C-Longara
Buggiano-Interrepairs
3-1
3-1
Tmr Fabbrico-Cus Siena 3-0
sadei 7 Mistri 3 Gelli 13 Molezzi 2 Libe-
ro: Poli. De Angeli 0 Borgatti 4 Smanio
2 Tosi A. 1 Bonora ne. All. Tosi
brovsky 9 Dall’Olio 0 Garusi 11 Ghelfi
16. Libero: Bottecchi. Zanini ne Galavot-
ti ne Baraldi ne Zucchi M. ne. All. Simo-
cera Mazzoni Fraccaro Bonfiglio Mas-
sotto Bertuzzi Rodella Nicoli Libero: Ca-
leffi (Bertuzzi). All. Zanotti
pi 25 Mazzoli 8 Bellini 0 Buratti 10 Za-
notti 0 Maggi 11 Zini ne Liccardo ne
Vecchi 4 Bosi 21 Libero: Rocca. All. En-
al Montale Rep Empoli-Casciavola
Ghizzani-Bandini
3-1
3-1
ne Zucchi rico Barbolini Turno domenicale per la Castelfranco-Montelupo 3-1
- UNIVERSAL CARPI: Bellini 7 Bettini - NATIONAL TRANSPORTS: Nicolini Bingo Globo Montale, impe- Giordani-Bingo Globo oggi
15 Grilli 8 Vecchi 16 De Santi 11 Verrini - ATLANTIDE: Archetti 0 Invernici 5 0 Trebbi 13 Ugolini 6 Goldoni 2 Prampo- - AGORA’ BRENTA: Andriano 2 rava- gnata oggi a San Lazzaro di CLASSIFICA
8. Libero: Donadio (Nannini). Guerrini Coco 2 Crosatti 7 Peruzzo 1 Dikoundou lini 4 Mari 10 Armaroli 1 Reggiani 2 gnan 0 Bittoni 10 Salatin 3 Nigris 4 Me- savena contro il Giordani. Casciavola 27
Gandolfi 4 Menghini ne Incerti Libori 10 Bertoli 0 Baroncini 2 Capriolo 2 Sangiorgio 4 Fontanesi ne Libero: ber- neghello 0 Guarise 6 Perini 6 Talpo 17 un impegno in cui la squa- S.Marco Pegognaga 25
ne Bonfiglioli ne. All. Molinari Agnellini 10 Maestrelli 1. Libero: Mo- gianti. All. Helmer Catellani 17. Libero: Miele (Battiston). dra di Martinelli partirà con Ghizzani Castelfiorentino 22
randi. All. Zambonardi All. Scaggiante i favori del pronostico: 20 i Ve.Ma.C Vignola 22
PARZIALI: 19-25 18-25 25-19 16-25 ARBITRI: Cogliati e Fusoneri (Milano) punti in classifica di Monta- Bandini Scandiano 22
DURATA SET: 24’ 25’ 25’ 22’ ARBITRI: Campreale e Lamantia (Ra- PARZIALI: 25-23 25-14 25-17 PARZIALI: 23-25 25-21 25-19 18-25 le, 8 in più delle rivali odier- * Bingo Globo Montale 20
ARBITRI: Favrin e Volpato di Treviso venna) DURATA SET: 26’ 22’ 24’ 15-12 ne.La Bingo Globo, che attra-
Rep Packaging Empoli 19
NOTE: ace 1/5 bs 12/11 muri 10/18 erro- PARZIALI: 25-15 25-14 25-22 NOTE: spettatori 50 ace 5/4 battute sba- DURATA SET: 27’ 26’ 26’ 25’ 23’ versa un buon momento di
ri 13/14 spettatori 350 DURATA SET: 20’ 24’ 25’ gliate 13/8 muri 12/5 Cartellino giallo a NOTE: muri 11/15 ace 3/1 battute sba- forma, punta fare bottino pie- Delta Interepairs Livorno 19
NOTE: spettatori 100 ace 7/1 battute Trebbi (National Transports) nel 3º set gliate 10/6 infortunio nel 5º set a Pittoni no sulm parquet della forma- Engineering Cus Siena 17
FERRARA. L’Universal sbagliate 5/6 errori 6/21 muri 4/9 sull’11-11 (distorsione alla caviglia) zione bolognese. Bianchidino 17
Carpi sale sull’ottovolante e Montelupo 15
con una grande prova espu- Team Longara 13
gna il caldissimo campo del-
la gloriosa Carife 4 Torri Fer-
rara mettendo a segno la vit-
toria numero 8 su 8 partite di-
La Bbs Castelfranco batte l’Olmar and Mirta Cavezzo Castelfranco Pisa
Tmr Fabbrico
* Giordani S.Lazzaro
13
13
12
sputate. Volley Serie C-D. LB Sassuolo, impresa contro Scandiano. Facom a valanga, Maxicolor corsara Elessio Buggiano 6

OFG DALMINE 3 BBS 3


TRESIGALLO 2 OLMAR MIRTA 1
- OFG DALMINE:Tagliazucchi 10 Ma- - BBS CASTELFRANCO: Biolchini 21
gnani ne Ferrari 16 Mattioli 0 Zambelli Calvietti 0 Cambi 1 Casalin 21 Caselli 7
ne Tuci ne Marani 3 Artioli 10 Reggiani Govoni 0 Pasini 1 Sirotti 11 Ugolini 8
5 Giacomazzi ne Piccinini 9 Libero: Maccaferri ne Santi ne. Libero: Arena.
Pongiluppi - 2 (Fibbia ne). All. Cappi All. Cambi

- TRESIGALLO:Dianati Vaccari Borto- - OLMAR AND MIRTA: Raimondi Ste-


luzzi Maccanti Vecchiatini pellizzari vanin Bonavita Goldoni Bertarello Dal-
Leone Agosti Ronconi Emiliani. Libero: lolio Menghini Silvestri. Libero Grisan-
Albini. All. Fortini ti. Bonezzi neri Ansaloni. All. Pinca

ARBITRI: Accorsi e Zanmarchi ARBITRI: Boni e Volpi


PARZIALI: 19-25 25-22 25-12 22-25 PARZIALI: 25-13 26-28 25-13 25-23
15-13 DURATA SET: 17’ 32’ 22’ 27’
NOTE: bs 11/15 ace 8/4 muri 8/8 NOTE: bs 5/15 ace 3/0 muri 15/11

CORLO 0 U.M.TORRAZZO 0
MAXICOLOR 3 TRENKWALDER 3
- CORLO: BRAGLIA BUZZONI FER- - U.M. TORRAZZO: Artioli ne Bertelli
RARA Guerrieri Magnani Marcucci Ma- 7 Cristani 4 Da Como 1 Libero: Domati
retto Mazza Rovatti Storari Tagliazuc- Giusti 5 Guidetti ne Luppi 2 mattioli 0
chi Lib.: Puglisi (Rinaldi). All. Arlandini Montanari 13 Ugolini ne Zacchia 9. All.
Malservisi
- MAXICOLOR: della Casa 0 Baraldi
2 Piacentini 18 Trevisan 12 Rosi 12 Vai - TRENKWALDER: Corradini 4 Di ber-
7 ferriani 4 Pedroni 2 Murgolo ne Capi- nardo 9 Magnanini ne Bini Bigarelli L.
tani ne Zobbi ne Libero Facchini. All. Mazzali 10 Hendriks 7 nicolini 2 Dal
Morini Pozzo 0 Carminati 5 Bargi 7. Libero: Ca-
soni (Giovenzana). All. Tomasini
ARBITRI: Crescentini e Svetoni (Forlì)
PARZIALI: 22-25 24-26 23-25 ARBITRI: Marocci e Rebecchi
DURATA SET: 20’ 23’ 23’ PARZIALI: 20-25 21-25 20-25
NOTE: Maxicolor muri 5 ace 4 bs 7 La Bbs Castelfranco (serie C maschile girone B) che ha battuto in quattro set ieri l’Olmar and Mirta Cavezzo nel derby NOTE: bs 7/7 ace 2/5 muri 7/15

COOP LEGNO 3 FANTON MO EST 3 AMENDOLA 3 LB SASSUOLO 3 TECNOCOPIE 0


MONTE S.PIETRO 0 VVF REGGIO E. 0 ATLETICO BO 2 LINEA 0 FACOM FIORANO 3
- COOP LEGNO: Vitale 11 Arrighi 13 - FANTON MODENA EST: Cavani 0 - AMENDOLA: Ferrari 3 Rebecchi S. - LB SASSUOLO: Zironi ne Bonì 0 - TECNOCOPIE: Bandaogo Bazzani
Leone 0 Lusvardi 8 Manzini ne Nasi 1 Trianni 5 Galli 9 Verucchi 3 Cozza ne 18 Gamberi 16 Scirè 8 Malavasi 18 Re- Barbolini 9 Grimaldi 8 Camellini ne Sal- Borghi Catellani Coppola Gaddi Gran-
Ouedraogo 1 Pederzini 8 Ruffilli 0 Simo- Bonetti 2 Baraldi ne Bedogni 5 Monduz- becchi E. 23 Rosi ne Caldarone 0 Pelli- vatori 6 Ciaccia ne Sala 12 Tacconi 13. dini Magnani Manfredi Marconi Vezza-
nini 6 Toso 2. Libero: Bettuzzi. All. Reg- zi 7 Fanton 7 Redeghieri 0 Libero: To- no L. 1 Arduini 0. Libero: Pellino C. (Sal- Libero: Ligabue. All. Marazzi ni. Libero: Montecchi (Ronzoni). All.
giani satti. All. Garuti zillo). All. Magnani Bonfatti
- LINEA SCANDIANO: Baldini Bari-
- MONTE S.PIETRO: Sabatini sartori - VVF REGGIO EMILIA: Giorgini Bel- - ATLETICO BO: Bina Lunardi Fara- gazzi Bertolani Bicego Ferrari Manto- - FACOM FIORANO: Benedetti 12 Ga-
Fracassetti Ramosi Melega Melandri lucci Draghi Magnavacchi Caiumi begoli Albertazzi Altruda Di Stefano vani Naldi Ruggeri Samà Vaccari. Libe- lanti 4 Imparato 4 Molteni 12 Morandi 3
Alfosi Tagliati Barbieri Conte Libero: Chiossi Mariani Montanari Carama- Bertazzoni Tamperini Camporini Dona- ro: Sgarbi. All. Panciroli Libero: Rossi Molteni 12 Barbieri 13
Grazia. All. Palladino schi Breveglieri Germini Libero: Cen- dio Lucchetti Griggio. All. Parlantini Leonardi 4. All. Bonettini
gia. All. Fabris ARBITRI: Labanti e Montemurro
ARBITRO: Grazzi (Reggio Emilia) ARBITRI: Maccieri e Facchini PARZIALI: 29-27 25-21 26-24 ARBITRO: Zanarini
PARZIALI: 25-19 25-20 25-22 ARBITRI: Laghi (Ra) e Lolli (Bo) PARZIALI: 25-18 25-20 22-25 20-25 DURATA SET: 35’ 25’ 26’ PARZIALI: 14-25 17-25 17-25
NOTE: statistiche Coop Legno Castel- PARZIALI: 25-28 25-13 25-20 15-10 NOTE: LB Sassuolo ace 1 battute sba- DURATA SET: 20’ 22’ 29’
vetro ace 8 battute sbagliate 5 muri 6 DURATA SET: 21’ 18’20’ DURATA SET: 21’ 20’ 25’ 26’ 21’ gliate 8 muri 12 Grande impresa della NOTE: spettatori 50 Facom ace 9 battu-
spettatori 50 circa NOTE: bs 8/8 3/2 ace muri 3/2 Scirè (Amendola Modena) NOTE: Amendola ace 9 bs 7 muri 16 LB Sassuolo te sbagliate 5 muri 6
P17POM...............05.12.2009.............18:18:49...............FOTOC24
DSIPOM...............05.12.2009.............23:55:40...............FOTOC21

GAZZETTA SPORT DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 53

PALLAMANO
SERIE A2 E B Il Rapid sbanca Ascoli CALCIO A CINQUE: SERIE C1-C2
CASTELLO-MONTANARI 3-9
Montanari: Valenti, Baldelli 1, Boc-
cedi 1, Fontanesi 4, Greco 2, Vivi
1, Ferraguti, Madeddu, Guidi, Rai-
Modena pareggia, Carpi devastante col Vigevano mondi, Maura, Nunez. All.: Giannini
DELFINI RIMINI-V. CIBENO 1-5
Virtus Cibeno: Accomando, Sassi, Ve-
CALCIO FEMMINILE SERIE A2 SERIE B SERIE B nuta, Gaddi 2, Stassi 1, Mottolese,
ASCOLI 22 PALL. MODENA 29 HANDBALL CARPI 28 Albertazzi, Bigarelli, Nosari, Campe-
In B Montale va a Schio RAPID NONANTOLA 31 S. GIORGIO MOLTENO 29 VIGEVANO 18
delli, Montanari, Grazioli 2, Doddi,
Bacchelli. All.: Buzzi

Maranello-Carpi in D - ASCOLI: Fioravanti, Limoncelli 3,


Morace 1, Di Gianluca A. 1, Russo 2,
Bolla 9, Angelini 3, Angeletti, Valori,
- PALLAMANO MODENA: Carneva-
li, Pedrazzi 4, Traversi, Dondi, Barbieri
2, Agazzani 1, Sgarbi F. 9, Gherardini,
- CARPI: Serafini F., Berselli 1, Bo-
nazzi 7, Mafffei 2, Malagoli 1, Morselli
6, Solieri 6, Vasapollo, Zafferi V. 3, Zanfi
Risultati C1: Ass Club-Real Casal-
grandese 6-2, Bagnolo-Val Bidente
7-1, Castello-Montanari 3-9, Delfini
Ecco il programma completo delle gare Ciannavei, Di Gianluca F., Salvi 2, Ci- Rolli, Caselli 2, Bernini 6, Sgarbi D. 1 2, Ferrari, Caliumi, Malagola, Pivetti A. Rimini-Virtus Cibeno 1-5, Flli Ba-
delle squadre modenesi di calcio femminile. nelli 1, Ferretti. All. Bordoni Natale, Corradini 4. All. Sgarbi C. All. Zafferi G. ri-Pianorese 4-2, Real Imola-Ceisa
SERIE B. Big match oggi allo stadio Gatteo 3-5, Sporty Ravenna-Studio4
comunale di Schio, dove il Montale di mister - RAPID NONANTOLA: Monari, Man- - S. GIORGIO MOLTENO Sollaschini, - VIGEVANO: Bocca 4, Bonetalli 1, 3-3, Torresavio-Cus Parma 5-0.
Guido Soncini affronta la formazione locale fredini 6, Serafini R. 4, Valle 3, Giannet- Magni, Magnoni, Colombo, Sacchei, Brunelli, Deodato, Maniezzo 1, Masel- Classifica C1: Studio4 31, Flli Bari,
dell’Exto Schio. Entrambe le compagini ta 6, Bernardi, Serafini G. 7, Apparuti, Bonaluni, Mirra, Pozzi 1, Vergani 3, Vo- lis 5, Pichierri, Trivellato 1, Zanellini, Montanari 30, Real Casalgrandese,
occupano la vetta del girone B di serie B con Morselli, Porrari 5, Malagoli, Machi. ci 9, Fajardo 2, Dell’Orto 14, Rigamonti. Floro V. 2, Florio G. 4. All. Conforti Ass Club 26, Bagnolo 24, Torresavio
15 punti dopo 5 gare, dunque entrambe sono All. Zoboli All. Magni G. 23, Sporty Ravenna 22, Castello 20,
ancora imbattute. Per questo sarà grande ARBITRI: Rosca e Panetta di La Spezia Ceisa Gatteo 17, Virtus Cibeno, Pia-
battaglia. ARBITRI: Petruzzelli e Fioretti ARBITRI: Colasanto e Zorletto PRIMO TEMPO: 15-5 norese 16, Delfini Rimini, Real Imola
SERIE C. Nell’11ª giornata di campionato, PRIMO TEMPO: 10-19 PRIMO TEMPO: 15-16 NOTE: spettatori 50 circa. Esclusioni 14, Val Bidente, Cus Parma 6.
terzultima d’andata, l’Olimpia Vignola, NOTE: esclusioni: 3 per l’Ascoli e 5 per NOTE: rigori: Modena 3/4, San Giorgio Carpi 5, Vigevano 1; rigori: Carpi 4/7 Vi-
seconda in classifica, fa visita alla il Rapid Nonantola. Molteno 3/4. gevano 1/3 SIMEC EAGLES-ECLISSE 6-3
Correggese. Simec Eagles: Mandile, Mazzacani,
SERIE D. Oggi 11ª ed ultima giornata ASCOLI. Dopo il pareggio molto contestato gazzi di Zoboli servono un parziale di 5-0. Manto, Lugari 2, Ruini, Ouchim,
d’andata: si chiude in bellezza col big match contro il Monteprandone, il Rapid Nonantola Non contento il Rapid allunga ulteriormente Saccomanno, Cucaro 1, Barbolini
tra le prime due della classe, entrambe si impone ad Ascoli con un largo 31-22 che e chiudendo così il primo tempo 19-10. Nella 2, Mellone, Amante, Marendon, Smi-
modenesi, Maranello e Carpi che si sfidano non lascia diritto di replica ai padroni di ca- ripresa c’è un po’ di sofferenza per i modene- raglio 1. All.: Santoro
sul campo “Ferrari” di Maranello. Altro sa. Prima di passare alla cronaca una piccola si, ma comunque il risultato non cambia e co- BRESCELLO-MONTALE 7-4
derby è quello tra Gaggio e Virtus Team curiosità. A dirigire la partita sono gli stessi sì il Rapid porta a Nonantola i tre punti. Montale: Tenani, Troni, Casale, Gar-
Mortizzuolo, mentre il San Paolo riceve il due arbitri contestati sette giorni fa. Gara Prossimo impegno tra sette giorni in casa zone, Miale V, Gurz, Russo 2, To-
Novellara. (m.c.) giocata punto a punto sino al 7-7 quando i ra- contro l’Apuania Farmigea. (e.b.) mei, Roggiani, Miale M, Truscelli,
Mammoliti 2, Buono, Manni. All.:
Zanasi
Hockey. Cadono le due modenesi di serie A2. In line: Sghedoni Invicta trafitta dai tricolori dell’Asiago PALLAVICINO-SAN MICHELESE 4-2
San Michelese: Morrone, Bigi, Cavo-

Solo amarezze per Games Modena e Montale li, Gorgone, Testi, Scavone, Quartie-
ri, Calvello F, Schenetti, Barone, Cro-
ci 1, Lapadula 1. All.: Montella

Il Montebello espugna il Palaroller uscen- velli agonistici tanto che i ragazzi di Enri- PalaMolza dai campioni d’Italia dell’Asiago Risultati C2: Aquile-Fidenza 4-3,
do vittorioso per 3-1 (primo tempo 1-1) sul Ga- quez hanno terminato l’incontro con soli due per 9-6 (pt 7-4). Una sconfitta più che onorevo- Brescello-Montale 7-4, Correggio Fu-
mes Modena Hockey. I vicentini di Luca giocatori in pista. Le reti del Montale hanno le per la formazione di casa che ha saputo te- tsal-Puianello 4-9, Fabbrico-Poggese
Chiarello hanno meritato il successo metten- la firma Biolcini, Nizzoli, Enriquez e doppiet- nere in equilibrio il risultato fino alle battute 3-3, Arena-Mader 5-0, Olimpia-Rubie-
do in mostra maggior senso tattico, buone in- ta di Ferri. Ancora una volta ottima la prova finali dell’incontro. A questo punto nasce rese 3-1, Pallavicino-San Michelese
dividualità e tanta personalità. Il Games dal del portiere Maicol Cavedon. spontanea una considerazione: questa Sghe- 4-2, Simec Eagles-Eclisse 6-3.
canto suo ha invece evidenziato troppe lacu- E tra 48 ore la serie A2 tornerà in pista con doni Invicta, se libera la mente da obblighi di Classifica C2: Arena 30, Poggese,
ne tecniche e tattiche che fanno presagire un il Games in trasferta a Scandiano e l’United risultato, sa esprimersi davvero bene. I gial- Simec, Puianello 25, Pallavicino 22,
futuro non troppo roseo. Symbol ancora nel vicentino in casa proprio loblù hanno infatti disputato una buona par- Fabbrico 20, Olimpia 18, Aquile 16,
A Sandrigo cade malamente l’United Sym- del Montebello. tita sia sotto il profilo tecnico che caratteria- Brescello 14, Fidenza 13, Correggio
bol Montale sconfitto per 6-5 (pt 1-4) al termi- HOCKEY IN LINE. Come da pronostico la le. Le reti modenesi di Pernarella, doppietta Futsal 11, Eclisse 9, Rubierese 8, San
ne di un incontro duro e combattuto su alti li- Sghedoni Fondiaria Invicta è stata battuta al di Castioni e tripletta di Costa. (alereds) Michelese, Mader 7, Montale 4. (g.i.)

SERIE C2 Basket. In serie C2 pesante sconfitta del team di Gabrielli nel bolognese (74-42) B2 FEMMINILE Tennis. Alla Discovery oggi le finali dei singolari
SAN LAZZARO 74 CALENDASCO 61
PSA MODENA 42 Psa si arrende, in C1 oggi tocca all’Omnia ACETUM CAVEZZO 73 Assoluti Provinciali:
- SAN LAZZARO: Tonelli 1; Murred-
da 9; Binassi 13; Saccardo 4; Zanni 9; Carpi travolge Masi. Donne: l’Acetum vola - CALENDASCO: Raggi ne, Casta-
gna 7, Castelli 3, Podestà 22, Sanguinet- i campioni del doppio
Binassi 6; Rossi 17; Genovese 5; Bran- ti 8, Milanese 14, Ballarini 3, Fagioli 4,
doli 6; Chiapparini 4. All. Nieddu SERIE C1. Tra venerdì e ieri sono re e trovare quella vittoria che man- Ziliani, Aurino ne. Allenatore: Massari
scese in campo tutte le modenesi del ca da tanto, anzi ormai troppo, tem-
- PSA MODENA:Bergamini 1; Ronca- basket. Quindi oggi la vetrina è tutta po. Sono infatti quattro le sconfitte - ACETUM CAVEZZO: Pincella 3,
glia; Brandoli 7; Cecchettin 16;Borghi 2; per l’Omnia di Castelfranco in serie consecutive incassate, l’ultima è Bocchi 3, Tassinari 2, Goldoni 26, Bal-
Coslovi 6; Pivetti 2; Risi 6; Marinelli 2. C1. I ragazzi di coach Messori ospita- quella subita la settimana scorsa nel- boni 16, Monica 11, Lusuardi, Catellani,
All. Gabrielli no, con palla due prevista per le ore la trasferta di Santarcangelo (85-59). Malavasi 10, Gozzi 2. Allenatore: Gan-
18, il Montegranaro che in classifica Ora però bisogna scordarsi il passato zerli
PARZIALI: 14-14 31-26 50-32 74-42 ha 10 punti gli stessi dei castelfran- perchè è arrivato il momento di usci-
NOTE: usciti per cinque per falli: Ronca- chesi. Quindi un avversario alla pari re da questo tunnel che sembra pro- ARBITRI:Monti e Romiti
glia e Borghi contro il quale l’Omnia dovrà cerca- prio non avere una fine. PARZIALI: 26-19 39-35 51-54

SERIE D SERIE D SERIE D


GUASTALLA 73 DORANDO SERVICE 90 S. ILARIO 88 Nella foto i campioni provinciali di doppio maschile

CASTELLO 2001 62 MASI CASALECCHIO 67 ANZOLA VIGNOLA 55


- GUASTALLA:Pattini 18, Grassi 14, Garzelli, Salardi 4, Ber- - DORANDO SERVICE: Testi 5, Piuca M., Barberis 12, Sole- - CSI S. ILARIO: Setti M 17, Sistici 14, Davoli 2, Picchi 7, Re-
toni 20. Marchini 4, Vallini 9, Vignali 4, Colla, Ferrari. All. Ca- ra 16, Piuca R. 8, Losi 3, Giovanardi 10, Giordano 24, Feletti- verberi 2, Borghi 7, Dotti 8, Simonazzi 6, Garimberti 4, D’Amo-
valieri gh 2, Verrini 10. All. Beltrami re 21. All Cattini

- CASTELLO 2001: Verdoliva ne, Valenti 8, Broda, Baroni 4, - MASI CASALECCHIO: Calvi 11, Conti 12, Costa 1, Forni - BASKET TEAM ANZOLA VIGNOLA: Baravelli 2, Massari
Guidotti 18, La Rocca 5, Garuti 10, Vincenti, Montorsi 4, Stan- 15, Tomassini 2, Brasioli 10, Capuleti 2, Orlandi, Rossetti 7, 7, Mariani 13, Galli, Benuzzi 5, Degli Esposti 10, Lambertini,
zani 13 All. Mutolo. Segni 7. All. Malavasi Franchi ne, Fiorini, Parma 18. All Brambilla

ARBITRI: Soliani e Bozzarelli ARBITRI: Schena di Sassuolo e Soliani di Reggio Emilia ARBITRI: Donato di Bologna e Pedrini di Vergato
PARZIALI 19-13 31-26 48-43 PARZIALI: 18-24 43-42 67-51 PARZIALI 24-17 44-26 68-33 Nella foto i finalisti del doppio maschile

PROMOZIONE PROMOZIONE PROMOZIONE PROMOZIONE Alla Discovery Sport Planet finali dei dop-
CENTO 65 CASTELLARANO 69 LUCE MIRANDOLA 69 CARPINE 56 pi maschile e misto e le semifinali dei tabello-
ni di singolare. Andrea Artioli e Alessio Tin-
FINALE EMILIA 60 NUOVA CEM 60 AUDAX FERRARA 55 RUBIERA 67 ti (Carpi) hanno battuto Fabio Albicini e Giu-
lio Mazzoli (Sassuolo) 6/3 6/2. Nel misto la
- CENTO: Cento: Govoni A. 15, Cavicchi 8, Manganelli 6, - CASTELLARANO:Paladini A. 25, - LUCE MIRANDOLA:Barbieri 3, Mai- - CARPINE:Teotto 11, Coppola 4, Za- coppia Marco Rossi (T. Modena) e Michela
Tassinari 12, Cazzoli 6, Pirani 18, Pullega 1, Govoni C., Ma- Nanni 6, Zanni, Fontana 16, Casolari, ni 4, Barbi 13, Negri 11, Ceretti 2, Par- noli L. 4, Cavani,Ariani 10, Dondi 2, Za- Colombini (Discovery) bissa il titolo batten-
gri, Gallerani. Giovanardi, Paladini P. 7, Stefani 3, Ca- miggiani 14, Gabuzzi 5, Martinelli 13, noli M. 8, Lugli 3, Lodi 2, Baetta 12. All. do Fabio Albicini e Marta Bellucco (Sassuo-
nino 12, Grieco. All. Lari Franciosi 2, Benatti 2. All. Tognoni Lorito lo) 6/2 7/5. Nel singolare maschile Andrea Ga-
- FINALE EMILIA: Todisco 10, Bergamini F 10, Gilli 5, Battel- sperini (Sacca) batte Fabio Albicini 7/6 6/0 e
li 11, Braida 8, Succi 15, Vicenzi 3, Alberti Pezzoli 2, Bonora, - NUOVA CEM: Barbati 6, Salvatori 3, - AUDAX FERRARA: Calabrese 4, Ri- - RUBIERA: Grazioli 10, Fontanesi 14, Marco Gasperini (Discovery) ha eliminato
Giannetti Vecchi 2, Spinabelli, Corradini 4, Righi gosi, Persanti 2, Bonserio 9, Bani 12, Canpini 3, Acosta 13, Pellacani 8,Mana- Marco Rossi (T. Modena) 6/0 6/3. Nel femmi-
13, Lambertini 8, Trevisan 15, Goldoni Gregori 4, Del Torto 2, Cavallari 12, Ca- ri 2, Bondi 8, Essam 5, Iori 4, Talami. nile vittoria di Valentina Sirotti (T. Modena)
ARBITRO: Venezia e De Marchi 7, Miani 2. All. Bertani staldi, Trianni 10. All. Mancini All. Zanni su Esmà Corradi (Cus Modena) 6/0 6/2 e di
PARZIALI: 18-18 33-34 43-46 Martina Sirotti b. Chiara Gorelli 6/4 4/6 6/1.
NOTE: il Finale viene sconfitto a Cento per 65-60. I modenesi PARZIALI: 13-17 18-13 11-18 27-12 PARZIALI: 18-13 17-14 20-15 14-13 PARZIALI: 22-19 6-15 10-15 18-18 Oggi dalle ore 15 le finali dei singolare tra
si prensentano in formazione ancora ampiamente rimaneg- NOTE: sconfitta esterna per la Nuova NOTE: partita sostanzialmente equili- ARBITRI: Fauchè e Raucci di Modena Valentina Sirotti (T. Modena) e la sorella
giata e così i padroni di casa (aiutati anche da alcune scelte Cem che perde a Castellarano per brata con i padroni di casa sempre in NOTE: fuori per 5 falli: nessuno. Fallo Martina Sirotti (Albinea) e tra Andrea Gaspe-
arbitrali) hanno vita facile nel trovare la vittoria. 69-60 e torna dal reggiano senza punti. vantaggio che chiudono con un 69-55. Tecnico: Baetta e Grazioli rini (Sacca) e Marco Rossi (T. Modena).
DS8POM...............05.12.2009.............23:49:26...............FOTOC21

54 DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 SPORT GAZZETTA

I bianconeri si aggiudicano il confronto più atteso e riaprono i giochi del campionato

SERIE A
Alla Juve una sfida ad alta tensione
Inter ko, espulsi Mourinho e Melo, accenno di rissa Buffon-Motta
TORINO. La Juve ferma l’Inter e sale a -5 punti dalla ca-
polista nerazzurra. Gara vibrante, tesa, all’Olimpico SPOGLIATOI
con due espulsioni, tre gol e emozioni fino agli ultimi
istanti. Vince la Juve che riaccende la rincorsa verso il
primo posto. Formazioni in campo che rispecchiavano
le previsioni: Mourinho con il tandem offensivo Mili-
Ferrara si goode la vittoria:
to-Eto’o; Ferrara con Diego, Del Piero e Amauri.
bello battere i Campioni d’Italia
Gara vivace sin dai primi JUVENTUS 2
minuti. Al 2’ Del Piero, ben TORINO. Juventus brillante, vittoria sulla capo-
servito da Sissoko, finiva in INTER 1 lista Inter, divario dai nerazzurri ridotto a cinque
fuorigioco. Chiellini (4’) fer- lunghezze. Ciro Ferrara si gode la serata biancone-
mava la corsa di Eto’o sulla - JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon, Cace- ra con la vittoria per 2-1 ai danni del gruppo di Jo-
fascia destra. Al 9’ cross di res, Cannavaro, Chiellini, Grosso, Sis- sè Mourinho. Ferrara, ai microfoni di Sky Sport,
Milito per l’accorrente Stan- soko, Melo, Marchisio (35’ st Poulsen), rilegge così la gara: «Siamo molto fe-
kovic ma Caceres riusciva Diego (44’ st Grygera), Amauri, Del Pie- lici per la vittoria. Felici e contenti,
ad anticipare in extremis la ro (25’ st Camoranesi). All.: Ferrara. soddisfatti. Abbiamo meritato la vit-
deviazione del centrocampi- toria: ora pensiamo al Bayern».
sta. Sull’angolo seguente Sa- - INTER (4-4-2): Julio Cesar, Zanetti, Ferrara elogia il gioco della suqa-
muel invocava il penalty per Samuel (41’ st Materazzi), Lucio, Chi- dra bianconera: «Ho avuto risposte
una trattenuta subita da Can- vu, Stankovic, Cambiasso (33’ st Manci- positive. Ero tranquillo visto che in
navaro. Al 12’ angolo dalla si- ni), Thiago Motta, Muntari (14’ st Balo- settimana non ho avuto bisogno di
nistra e girata al volo di tac- telli), Eto’o, Milito. All.: Mourinho. preparare la gara. Una partita che dà
co di Cannavaro con palla stimoli a campioni di questo tipo.
bloccata dall’attento Julio ARBITRO: Saccani. Eto’o, in gol Dobbiamo giocare anche partite non
Cesar. RETI: 20’ aut Lucio, 25’ Eto’o, 13’ st Mar- di questi livelli ma con punti uguali.
Al 20’ bianconeri in vantag- chisio. Stasera è stato bellissimo battere i campioni d’Ita-
gio: calcio di punizione di NOTE. Angoli: 9-5 per l’Inter. Ammoniti: lia. I tre punti valgono anche contro squadre che
Diego e traiettoria del pallo- Melo, Muntari, Samuel, Grosso, Amau- non sono così titolate».
ne che prima trovava la de- ri e Balotelli. Espulsi: Mourinho al 21’ «Mi è piaciuta la Juve, è stata una grandissima
viazione di Chiellini, prima per proteste con un guardialinee; Melo vittoria. La squadra era unita, forte e ha vinto».
del tocco di Lucio che spiaz- per doppia ammonizione. Il saluto prima della partita tra Ferrara e Mourinho, poi espulso Così il vicepresidente della Fiat John Elkann.
zava Julio Cesar.
Mourinho protestava per
la punizione da cui era scatu-
rito il gol e applaudiva Sacca-
espellere Felipe Melo per
doppia ammonizione.
IL MATCH-WINNER
ni che lo spediva anzitempo
negli spogliatoi. Al 25’ Inter
vicina al pareggio con il col-
po di testa di Samuel respin-
Finale palpitante ma risul-
tato bloccato sul 2-1. Seconda
sconfitta per l’Inter e Juven-
tus che sale a quota 30 punti,
Marchisio: ora dobbiamo continuare così
to da Buffon con intervento ad una lunghezza dal Milan ROMA. «Sto lavorando tanto per recupe-
difficile. Il gol maturava un nel pomeriggio vittorioso sul- rare la forma fisica, comunque oggi sono
minuto dopo: il cross di Mili- la Sampdoria e a -5 dalla ca- riuscito a sbloccarmi e a correre per la
to dalla destra trovava la de- polista nerazzurra. squadra. Sono felicissimo per questa vit-
viazione vincente di Eto’o, la- Nessun incidente, ma solo toria, e per i tifosi che la volevano tanto».
sciato solo davanti a Buffon. insulti e qualche bottiglia rot- E’ il commento di Claudio Marchisio.
Nella ripresa, con identici ta: è quanto è accaduto da-
schieramenti, ci provava Sa- vanti allo stadio Olimpico di E’ lui l’autore del gol deci-
muel (9’) con una girata al vo- Torino perima della partita sivo per il successo della sua
lo bloccata dall’attento Buf- quando è arrivata sul pul- Juve sull’Inter, una rete del
fon. Al 13’ il raddoppio della lman la squadra dell’Inter. centrocampista proveniente
Juventus con Marchisio che Un gruppo di tifosi biancone- dal vivaio ed ora approdato
eludeva l’intervento di Sa- ri ha cercato di avvicinarsi anche in Nazionale.
muel e con una finta metteva lanciando insulti ai giocatori A meno cinque dall’Inter
a sedere Julio Cesar prima della squadra avversaria. ora per la Juve cambia qual-
del tiro del 2-1. «Se saltelli muore Balotel- cosa? «A livello di morale ci
Al 27’ Ferrara operava il li». Puntuale poi, il coro sim- è servito tantissimo battere
primo cambio con l’innesto bolo di contestazione all’In- l’Inter, perchè è molto diffici-
di Camoranesi al posto di ter da parte degli ultrà della le stare dietro a questa squa- to proprio mentre per l’Inter portamenti: oggi dopo tre
Del Piero. Al 40’ contatto Ba- Juventus, è partito alle 19.30, dra. Ora dobbiamo continua- faceva il suo ingresso in cam- contrasti si buttava sempre
lotelli-Felipe Melo da cui sca- a stadio ancora mezzo vuoto. re su questa strada: non pos- po Balotelli. «Mario è un ami- per terra. Ad un certo punto,
turisce un acceso diverbio L’altoparlante dello stadio, siamo perdere altri punti se co - dice Marchisio - ed io cer- nel finale, c’è stata anche
fra Buffon e Thiago Motta. I a quel punto, era stato messo vogliamo vincere lo scudet- co sempre di dargli dei consi- una rissa, però i nostri tifosi
nervi saltavano su entrambi al massimo del volume, ma i to. Però c’è il Milan in gran- gli. Io gli voglio bene, ma lui si sono comportati bene, ed
i fronti e Saccani decideva di cori si sono sentiti lo stesso. de forma». In partita è entra- deve migliorare certi com- io sono contento di questo».

Oggi il derby della Capitale


Ranieri: vincerà chi ha più determinazione
ROMA. Il derby non è mai una par- restare concentrati su quello che dob-
tita come le altre. Quello di oggi, tra biamo fare». Ranieri non si fida di
Roma e Lazio, per Claudio Ranieri se una Lazio descritta come squadra in
lo aggiudicherà «chi ha più determi- crisi. «Per me non è così, troveremo
nazione», perchè tra le due squadre una squadra determinata, che gio-
«le differenze sono minime». Ma, co- cherà con il coltello tra i denti, che
munque vada, «non sarà la partita lotterà fino alla fine. Noi abbiamo so-
della svolta, è presto». Questo il pen- lo qualche vittoria in più dei nostri
siero del tecnico gial- avversari, ma le stesse sconfitte: la
Il tecnico della Roma: lorosso, alla vigilia
della stracittadina ro-
Lazio ha una difesa ermetica».
All’ultima spiaggia: così invece ar-
tra le due squadre mana. Ranieri, roma- riva al suo primo derby della capita-
no di Testaccio, ro- le, il tecnico della Lazio, Davide Bal-
differenze minime manista dalla nasci- lardini. In silenzio, perchè così vuo-
ta, non può vivere le la società. E in bilico, perchè così
La Lazio vuole uscire una partita del gene-
re come tutte le al-
vuole la logica per una squadra che
non vince in campionato dallo scor-
dalla zona tre. Il risultato non so 30 agosto (a Verona contro il Chie-
è scontato. Nelle fi- vo) e che in classifica si trova a lotta-
retrocessione le giallorosse, fra Ra- re nella zona retrocessione. La Lazio
nieri, Totti e De Ros- si aggrappa a questo derby, che stori-
si, saranno in campo tre romani. An- camente premia chi arriva peggio al-
zi, romanisti. Nelle file della Lazio la sfida, per rimettere insieme i cocci
nessuno, invece, è nato nella Capita- di una stagione che era cominciata
le. Dov’è il vantaggio? «Non so chi con la Supercoppa alzata a Pechi-
può essere avvantaggiato da questo no. Oggi quel successo è solo un ri-
elemento - risponde Ranieri -. Noi, cordo sbiadito, con lo spettro della re-
forse, sentiamo di più la partita, ma trocessione che si fa sempre più pres-
quel che conta è la determinazione, sante. L’allenatore Claudio Ranieri
DS9POM...............05.12.2009.............22:48:14...............FOTOC21

GAZZETTA SPORT DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 55

CALCIO SERIE A: L’ANTICIPO IN BREVE


INGHILTERRA

Al Milan basta una mezz’ora Chelsea ko, Utd vicino


Brusca frenata del Chelsea, in Pre-
mier League. La squadra allenata da
Carlo Ancelotti è stata sconfitta in
trasferta 2-1 dal Manchester City e
Chiude subito la pratica Sampdoria, la vetta è più vicina vede avvicinarsi pericolosamente un
Manchester United straripante che
ha calato il poker a Londra, contro il
malcapitato West Ham United, la
squadra di Zola. Alla squadra di Fer-
MILANO. Magari avrà ra- naldinho, mentre al 23’ Pato guson ha risposto l’Arsenal, batten-
gione Adriano Galliani nel ri- fa tutto da solo infilando una do in casa lo Stoke City per 2-0.
tenere che sia troppo presto difesa avversaria ormai ina-
perchè Milan-Sampdoria sia nimata. SCI CDM: BEAVER CREEK
una partita decisiva nel ro- L’unico brivido negativo
manzo dello scudetto, così co-
me del resto non può ancora
in una serata al bacio per i ti-
fosi rossoneri arriva da Ro-
Discesa a Janka
esserlo Juventus-Inter. Ma naldinho che al 33’ lascia il Dopo il successo di venerdì in Su-
non c’è dubbio che questo Mi- posto ad Abate dopo aver percombinata, lo svizzero Carlo Jan-
lan che ha massacrato la sentito tirare un muscolo del- ka ha vinto anche la discesa di Bea-
Sampdoria in meno di mez- la coscia destra. E’ solo una ver Creek con il tempo di 1’43”49. Se-
z’ora mostrando meraviglie precauzione però, a Zurigo, condo posto, a soli due centesimi di
al pubblico di San Siro entu- il fantasista brasiliano ci ritardo, per il suo connazionale Di-
siasta e al presidente Silvio sarà. dier Cuche, terzo il norvegese Aksel
Berlusconi arrivato a goder- Nel dopopartita il vicepre- Svindal con 4 centesimi di secondo di
si lo spettacolo, si candida di sidente Adriano Galliani distacco. Miglior azzurro è stato l’al-
forza ad essere l’antagonista esalta la squadra di Leonar- toatesino Werner Heel, sesto con 71
dei nerazzurri in campiona- do e la prestazione dei giova- centesimi di ritardo. Con la vittoria
to. ni come Antonini e Abate. Janka consolida il suo primato nella
Senza storia la partita: al «Un gioco meraviglioso, con classifica generale di Coppa del Mon-
più bel Milan visto quest’an- possesso palla e affondi, pro- do.
no si è contrapposta una prio quello che ha detto di fa-
Sampdoria ancora annichili- ra di meraviglie facendo par- MILAN 3 re anche Berlusconi nell’in- SCI: CDM FEMMINILE
ta dal 3-0 rimediato nel der- tire il solito cross col contagi- tervallo - dice l’ad delegato -.
by, una squadra troppo brut-
ta per essere quella vera.
ri che Borriello sfrutta a do-
vere per il gol del vantaggio.
SAMPDORIA 0 Dopo un inizio di stagione
difficile abbiamo trovato l’al-
Anche Vonn centra il bis
Il Milan doveva vincere e Bello, ma troppo facile e - MILAN: Dida, Antonini, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta, lenatore e un’identità». Dopo il successo di venerdì, l’ame-
ha stravinto, può prepararsi sarà tutta così la partita del Ambrosini (30’ st Flamini), Pirlo, Seedorf, Pato, Ronaldinho Problemi molto più grossi ricana Lindsey Vonn ha vinto anche
con fiducia alla trasferta di Milan che ha troppo spazio, (33’ pt Abate), Borriello (23’ st Hunterlaar). (30 Storari, 4 Kala- per Gigi Del Neri e la sua la seconda discesa di Coppa del Mon-
Zurigo mercoledì dove ba- che trova con facilità Pato e dze, 19 Favalli, 49 Di Gennaro). All.: Leonardo Sampdoria ormai apertamen- do di Lake Louise con il tempo di
sterà non perdere per conti- Ronaldinho, con Pirlo che ha te in crisi. 1’50”06. Secondo posto per la tedesca
nuare a marciare in Cham- tempo e spazio per inventare - SAMPDORIA: Castellazzi, Stankevicius, Gastaldello, Ac- «E’ un problema psicologi- Maria Riesch (1’50”41) che era giunta
pions. gioco e Seedorf sempre libe- cardi, Ziegler, Padalino (1’ st Semioli), Tissone, Poli, Mannini co, ora siamo meno credibili terza nella discesa di venerdì. Terza
Non fanno in tempo i blu- ro tra le linee, per l’appoggio (24’ pt Lucchini), Pazzini (30’ st Bellucci), Cassano. (90 Fioril- - dice il tecnico - ma voglia- la canadese Emily Brydon in 1’50”76,
cerchiati a organizzarsi in ai compagni, ma anche per lo, 8 Zauri, 19 Franceschini, 9 Pozzi). All.: Del Neri. mo riprenderci il nostro po- dopo che venerdì aveva conquistato
campo che sono subito sotto. gli inserimenti pericolosi in sto». Il suo per ora non è in la piazza d’onore. Per l’Italia c’è solo
Una ripartenza perentoria di area avversaria. ARBITRO: Rocchi di Firenze. pericolo, assicura il direttore il 18º posto di Elena Fanchini in
Antonini innesca Ronaldin- Al 21’ il 2-0 lo segna See- RETI: nel pt 2’ Borriello, 21’ Seedorf, 23’ Pato. Angoli: 6-1 per generale blucerchiato Beppe 1’52”11. Oggi a Lake Louise è in pro-
ho che comincia una mezz’o- dorf liberato in area da Ro- il Milan. Ammoniti: Tissone e Lucchini. Marotta. gramma un Supergigante.

Mondiali 2010, sorteggio. In Francia solo Domenech è preoccupato

LONDRA. La stampa bri-


tannica non nasconde il pro-
prio entusiasmo dopo il sor-
teggio dei gironi di qualifica-
Ora l’Inghilterra ci crede
zione dei Mondiali di calcio Per la stampa “il miglior gruppo dopo i Beatles”
del 2010. Secondo i media
d’Oltremanica, alla squadra A sinistra rente, Raymond Domenech.
di Capello l’urna ha riserva- Domenech Eloquente la prima pagina
to il «miglior gruppo», che la ct della del quotidiano L’Equipe, che
vede assieme a Slovenia, Sta- Francia - con la mente a quanto suc-
ti Uniti ed alla Nazionale al- cesso contro l’Irlanda - titola
gerina. Il Sun allinea i nomi ironicamente ‘La mano feli-
delle quattro squadre, a co- ce’ riferendosi al sorteggio.
minciare dai ‘cugini’ degli Un momento «Non è così facile come
Stati Uniti, giocando sulla co- del sorteggio sembra - dice il ct - soprattut-
lorazione in rosso delle pri- per i to non è mai facile giocare
me lettere del titolo e per poi Mondiali 2010 contro il Paese organizzato-
proseguire con il blu, in mo- re. Sarà la terza partita e ci
do da formare la parola ‘Ea- giocheremo di certo la quali-
sy’ (facile). so», scrive il Daily Mirror; il mo Brasile»; che potrebbe dice il giornale. mano di Thierry Henry e la ficazione, non c’è nulla di
Il tabloid sottolinea come Daily Mail manifesta quasi dunque essere il primo vero Tutti contenti anche in rabbia irlandese: la Francia scontato. Tutti ci danno per
«il gruppo dell’Inghilterra è imbarazzo, evocando un avversario all’altezza degli Francia, soprattutto solleva- tira un sospiro di sollievo favoriti, ma non capisco su
il migliore dai tempi dei Bea- «tranquillo» ottavo di finale uomini di Fabio Capello. ti dopo le violente polemiche per il sorteggio del gruppo A quali basi...ci capita il paese
tles». L’Express, invece, par- contro la Germania, un quar- Poi, arriverebbe «la Spa- seguite alla qualificazione a (con Sudafrica, Messico e organizzatore, e ricordatevi
la di «percorso limpido verso to contro la Francia ed una gna in finale, ovvero la mi- dir poco stentata per i Mon- Uruguay), anche se uno - della Corea del Sud e del
la gloria». «Il sogno è in cor- semifinale «contro il fortissi- gliore squadra del mondo», diali sudafricani, il fallo di manco a dirlo - va controcor- Giappone...».

La Spagna vince la Coppa Davis Sci nordico, Coppa del mondo


Tennis: in due soli giorni battuta la Repubblica Ceca Azzurro opaco a Duesseldorf
BARCELLONA. La Spagna ha vinto la Rafael Nadal aveva battuto DUESSELDORF (Germania). La svedese Moroder, 16ª Magda Genuin,
Coppa Davis 2009 aggiudicandosi anche Tomas Berdych 7-5, 6-0, 6-2; Hanna Falk ha vinto la gara sprint di Cop- 17ª la giovane trentina Gaia
il confronto di doppio nella finale contro mentre David Ferrer si era pa del Mondo donne di sci nordico dispu- Vuerich (figlia di un ex ski-
la Repubblica Ceca. Feliciano Lopez e Fer- imposto su Radek Stepanek tata a Duesseldorf, in Germania, su di un man azzurro) alla seconda
nando Verdasco hanno battuto Radek Ste- 1-6, 2-6, 6-4, 6-4. circuito artificiale ricavato in riva al Re- presenza in Coppa, e 37/a Eli-
panek e Tomas Berdych 7-6 7-5 6-2. Oggi gli ultimi singolari, no. sa Brochard. Oggi staffette
che a questo punto sono una sprint a coppie.
Al termine della prima semplice formalità. Dovreb- Nella finale ha preceduto In campo maschile prima
giornata la Spagna era in bero scendere in campo, alle la russa Natalia Korosteleva vittoria in carriera in Coppa
vantaggio per 2-0 e ieri si è 12.00, Nadal contro Stepa- e la slovena Vesna Fabjan. Si del Mondoper il russo Ale-
aggiudicata il punto decisi- nek; poi, a seguire, Ferrer e tratta di un podio totalmente xey Pertukhov che ha domi-
vo. Berdych. Nadal esulta inedito per la Coppa perchè nato la gara sprint maschile
Con la vittoria sulla Repub- Ma fino ad un’ora prima solo la russa vi era già salita precedendo un quartetto di
blica Ceca nel doppio, la Spa- dell’inizio del primo incon- 2007: Stati Uniti-Russia 4-1; individualmente un’altra vol- norvegesi. Nell’ordine An-
gna ha così conquistato con tro i capitani possono decide- 2006: Russia-Argentina 3-2; ta. L’Italia puntava su Arian- ders Gleersen, Eirik Bran-
un giorno di anticipo la da- re di far giocare altri tenni- 2005: Croazia-Slovacchia 3-2; na Follis, risultata la miglio- dsdal (al primo podio in car-
vis. sti. 2004: Spagna-Stati Uniti 3-2; re nelle qualificazioni. Ma al- riere pochi giorni dopo il 23º
L’ha vinta per il secondo Le ultime dieci finali. 2009: 2003: Australia-Spagna 3-1; la fine la campionessa del compleanno), John Kristian
anno consecutivo e per la Spagna-Repubblica Ceca 3-0 2002: Russia-Francia 3-2; mondo in carica ha concluso Dahl e Ola Vigen Hattenstad.
quarta volta nella storia. (mancano due singolari). 2001: Francia-Australia 3-2; al nono posto. Più attardate L’Italia ha piazzato Fabio Pa-
Sabato nei primi singolari, 2008: Spagna-Argentina 3-1; 2000: Spagna-Australia 3-1. le altre azzurre: 14ª Karin sini al 10º posto.
P18DCM...............05.12.2009.............23:17:11...............FOTOC24