Sei sulla pagina 1di 100

25 AGOSTO 1956 100 PAGINE - L.

80
Voi. XXV * H. 145 filAlT OlSN€.Y PUBBL. QUINDICINALE
m i. 145 - 25 liuti 1956

SOMMA ItIO
Vii.
(

! *
|
MARIO GENTILINI
Direttore responsabile
Fase. I
MI-

l Redazione - Amministrazione Paperino e la disfida dei trom-


e Pubblicità:
j
i ARNOLDO MONDADORI boni 3
EDITORE
{
Via Bianca di Savoia, 20 Il Lupo Cattivo e il soffio di
]
MILANO salvezza 27
Tel.: 351*141 - 35 *- 27 *
j
I (otto linee con ricerca auto-
malica della linea libera) Topolino e la freccia rossa . 35
j

Il Grillo Saggio spiega le mera-


viglie della natura .... 67

Gli Amici di Topolino ... 72

Topolino Club 74

Toposport 77

TRASVOLATA A DISNEY-
LAND 82

Paperino e le prove olimpiche 86

j
Stampa: Officine Grafiche
ABBONAMENTI
? ARNOLDO MONDADORI TOPOLINO
|
EDITORE ITALIA: Annuale L. 1 .800 - Sem. L. 920
Verona ESTERO: >* » 3.000 - » » 1.600
Effettuare versamento sul Conto Corrente
ARNOLDO
Postale 3/34552 intestato a:
1 Pubblicazione autoriz. Spediz. MONDADORI EDITORE.
i in abbon. postale gruppo 2°.
Gli abbonamenti possono essere fatti presso
Il materiale Disney contenuto
; i nostri agenti nelle principali città e inoltre
è nel presente periodico, è pub- nei negozi MONDADORI PER VOI : a Mi-
t blicato per concessione della lano - Corso Vitt. Emanuel.- 34 - a Roma - Lun-
,

ì S. A. I. Creazioni Walt Disney, gotevere Prati, 1 - a Genova - Via Carducci, 20.


J Milano, Via Ugo Foscolo n. 8 Per il cambio di indirizzo inviare L. 40.

( TOPOLINO, 25 Agosto, 1956-


TUTTI I DIRITTI DI PROPRIETÀ TOPOLIN'O »s publishcd fortnightly by
Ì Arnoldo Mondadori Editore, Via Bianca di
ARTISTICA E LETTERARIA
Savoia. 20- Milan, Italy. Printed in Italy.
\
RISERVATI
Entered as second-class. mailer at thè Post
Office at New York, N.Y. Second-class
| mail privileges authorized at New York,
Pubblicità : Tariffa delle inser-
j N.Y. Subscript khi*- $ 4,85 a ycar in USA.
l zioni in bianco e nero Lire Volume XXV, number 145.
4 100.000 alla pagina.
Walt Disney

PlSHPAKrjSOMBOm
JncpISicpto pp ftjpeeo - :v pppepoh/ c* P/popoc pgtìl / uh
1

PI- 8ff«50 /«fl^WOO -i PC OP‘ cl e-vri PpEEE/UO ES<Co<3/PP


'
-

uutoep l.upi/*jo8p cpp c_o up\ c>ppp&e>e /rv eoW/«Se a«jv«


rsct^w/eseeo / r«e- ^>or v, ^ p.pecvatee. pcu sepbep che
,-v
PUTTO UPDP BE HE PIP, P/3P C<L CUTI, pe&fVP UfJ CBGTO Pr/-
'

SPEE 3UCK Ct-/E, 4 QuPHTO PPEE, PP DEmBO 0/ PPP IPFPZ


EUSE PPPEEiNO O PL UE VO t> EPES/ PPGPEE IOOOO DOLLP-
E! PEE LPSClPEE UPLSEEOO... fJnwr^TP.

3
4 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOUSO 5
6 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 7
8 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 9

HA CERCATO SICUBAAAEMTE UN
POSTICINO TT2ANGIUIUJO PEE POR
/VIICE IN PACE AAA HA PATTO
1
IO TOPOLINO Fase. I
1

Fase. I TOPOLINO 1
12 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 3
'4 TOPOLINO Fase. 1
Fase. I TOPOLINO 5
y
i6 TOPOLINO Fase. I

ALL’ IMPERNIO \f ALL' IMPEGNO


1
^
QUESTA MOT"- VOI' NOI CE N1B
f
TB KK3N1 SI rf ANDIAMO PER.
POP ME '
7 SEMPRE RAQUE
(
STO C2ANJN1ATO
ALBERGO !
Fase. J TOPOLINO >7
i8 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 9
Scocchi' ho sostituito
TARPO DI ROMPO PELLA BAC-
CA PI mister BUCK CON UN r
PEZZO PI SAPONE POOO J '

PER VOLTA L'ACQUA


SCIOGLIEVA' IL. SA-fjMAMAAA
ROME INIONJPA.NI PO/MIA' VUOI
LA ©ARCA ! «
f FAVLO AN-
20 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 21
22 TOPOLINO Fase. I

OH, BAH KON


'

pensiamoci
pilt pinal
MENTE L'Ab
BECSO E
LI
Fase. I TOPOLINO 23

SCIAGURATO 'QUESTO E' MISTER


COMO ©CI HM... AB- BUC< COL QUALE AVEVO
QUESTO BIAMO GIÀ' SCOMMESSO CENTOMILA
51GNOEE AVUTO MO DOU.AEI, ASSICURANDOGLI
DO DI IMCON- CHE NEL AMO ALBERGO
TRAECI — AVREBBE AVUTO UN TRAT-
t
TAMENTO DI PRIMO ORDINE/
r
-

24 TOPOLINO Fase. I

MA SCOMMESSO CHE IM ^
L-UI r ZIO
Ques t ‘albe rgo nonavceb PAPE -
be KEcenro quapamtot- IONIE E' 1

T'OEE E IMPATTI MOM t


1 ^ ATO IL
MA EESlSTlTO PEC MOE
COLPA TUA GLI ’

LALBER- /-^&^>BL)Cie ACO-


MAI SPOMPATO <50 '
mjmciaee
LA PARETE ,

COLTOQVI0O
GLI MAI ALLA-
GATO LA CA
MERA 'L' MAI
MESSO A
RISCHIO
V ANNEGA-
RE'

HEMICOM AIE, SCIA- L> ECCO IL


gucato suoniato)teombo
EE PI TEOMeOMEl/NIE IO VAPO
'

"A PREPARA
SE GLI ANMUNZI
RJBBLICITAEl'
F»sc. I TOPOLINO 25
CHIEDETE CATALOGHI GRATIS APPARECCHI ED ELENCO FILMS
IL PIU BEL DONO PER PROMOSSI! I PER OGNI APPARECCHIO UN BREVE
SPEDIZIONE IMMEDIATA OVUNOUE FILM GRATIS A TITOLO CAMPIONE.
Scrìvete la richiesta su lettera o cartolina Il Cine Max proietta come nelle sale ci-

e spediremo subito in contrassegno. PA- nematografiche. L’unica differenza è la


GHERETE AL POSTINO ALLA CON- grandezza del quadro. Avrete sempre il
SEGNA DEL PACCO. Il Cine Max mo- cinema in casa. Le pellicole sono come
dello 1 a manovella completo di lampa-
quelle usate nei cinema, con la sola dif-
da speciale e bobine pronto per il funzio-
namento costa Lire 3800 più L. 400 per ferenza che sono di larghezza passo in-
spedizione. Se desiderate pagare anticipa- ternazionale 8mm. Il Cine Max è fabbri-
to inviate vaglia di L. 4200. Indirizzare cato dalla I. G. C. È un prodotto della
lettera o vaglia alla Direzione: massima garanzia. Si vende in tutto il
I. G. C. - Via Politecnico 3 (Grattacielo mondo e da ovunque riceviamo lettere
Svizzero) Milano - Telefono 79.81.66 entusiastiche di ragazzi e genitori.

FILM AVVENTURE x FILM COMICI


Pecos Bill-Tedos Kidd \ Ridolini - Charlot
Tarzan Fiabe - Sport

Soluzione dei giochi pubblicati a pagina 76


CRUCIVERBA '
S P R T 0 1 1

»
//:
CRUCIVERBA SILLABICO P T 0 DI E
1

LO DI CA SA A R A B A VA T
RE
TO
m.
RI
MA
RI
no
CE
m mz
VA

RO
LI
TA
L 0 L A
I & 0
P E
P A N
p A va A V 0
1
1
CA ROM DI ME
m
PAR TI
RA MO m TE

COMUNICATO URGENTE!
SA
VA
1 0
E
R
0 S C A R
P 1 E N E 1

Correte immediatamente a pagina 82 e leggete


l’ultimo annuncio relativo alla

TRASVOLATA A DISNEYLAND
26
27
TOI'OI L\() Fase. |

QUEL PUMA NON MA PtBITTO PI


K.
PROCLX2AB6I BISTECCHE NEL MIO L.O CACCÉEO RALLA
TERteiTOE.10 PI CACCIA AL POE v—
i- CONTEA'
CELLO BA TBOPPO TEMPO
'

STO TENTANPO PI CATTLK2AEE


QUELLE CEBATUEE, PEE PER-
«ETTEEE CHE UN FOEESTIEEO
ME LE SOL

OH QUE
ETÀ PLHt
PELLE PO-
VOLTE
CUI SONO
PELICE PIVE
TESE IL
BO ooor INFE
MB
EOCITO/
Fase. I TOPOLINO 29

SARÒ' LO ZIMBELLO PI TUTTA


LA FORESTA AAA MONI POSSO

PAJ5CIMULLA SOM <3IA" AB-


'

BASTANZA FORTUNATO a ES-


SERE scampato vivo'gjuel
puma e' TeeeiBH.e.'
s Tec-EIBILE/
3° TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 3i
32 TOPOUSO Fase. 1
J
Fase. I TOPOLINO 33

Eh'EH' IL- BABBO


MONI RICOfSCAV/A PIU'/.
D'ESSERE ll_ RIO"
GASI— LABRO SOFFIA-
TORE DELIA
contea MA io
1

(SLIEUHO ratto
toemaée in men-
te QUEL PUMA &
!

SISTEMATO '
34 TOPOLINO Fase. I
CVal t D/SA/£y

T'urrà Base, inizio


PIPPO DSC 'SS Di
oiopno ih
il cui, avvicinandosi la sbotta stasions,
K4STTSBB al PiPASO PIOBI DSL SUO G/ABD/NO...
!

35
$6 TOPOLINO Fase. I

SEO POSSE.
3E DA^MI UNA
MANO MA E!

ANCORA AL
CAMPEGGIO
DELL’ ASSOCI
Z ONE PRU -r*
CULTOfZ-l E M'
,

LASCIATO IN
CUSTODIA
pluto
I asc. I TOPOUNO 37
38 7 O POLIVO Fase. 1
l asc. I TOPOLINO 39
40 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 4i
42 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 43

E'Q.UELLOCHE DICO IO. E PER.


1

,CIO' M SONOI

NOSSIGNORE V. CONVINTO
1

TU SEI SVEGLIO, [ CHE STO SO.


E ,Q SONO SVE \
SN4NDO
44 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 45
46 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 47

f
+8 TOPOUSO I.iV. I
1- asc. I TOPOLINO 49
5 <> TOPOUSO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 5 '
5* I OVULI No 1 ast . |
Fase. I TOPOLINO 53
54 TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 55
56 TOPOLINO Fase. I
1 asc. I TOPOLINO 57
5* TOPOLINO Fase. I

^/neatttal scosto a/ blocco *a.


BOMO CO&TGCTT/ A */LASC/A*C/.
C, NELLA NOTTE.

NON OSAMMO OARE. L'AS. E. AVETE ESCOGITATO \


SALTO A Q-JESTA CASA C?E£ IL TRiJGCO DELLA PKEC.
CH E." T£M EVAMO O ESSERE CIA ROSSA PER ATTIRAR/
1
]
I

SORVEGLIATI DALLA •
PUO^I Dì CA3APIPPO’ /
Fase. I TOPOLINO 59

SI CAPISCE NON HO PeE


io
E DEVI ESSE. SO NIENTE 1

I2E STATO TU UNICO -IB CO'


A PEENDEUE oi CUI MI BJ.
: i e* > 'CO^C?0 E'QUEL
6o TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 61
62 TOPOLINO Fase. I

sicuro! pecche non mi piaccio.


v
NO Gl! IM350.
MA PiPPO’ NON
Ricordi 00' che dic
VANO BAMGO E BON.
GO? IL LI &RO COL
TITOLO" FARFALLE"
CONTENEVA IN E p .

FET-; MILLE Bi
GL IETTI DA MILLE
DOLLARI
r

IO ? DOVREI^
PROPCRIO J
ESSERE <
UNO SCIOC.
CO, PER FA.
tRF. UNA CO-
64 TOPOLINO Fast. I
Fase. I TOPOLINO 65
Bambini robusti
co! formaggino

Ed un giorno dopo l'altro studia sì, gioca assai


Mio-bambino s'è fatto scaltro eppur stanco non è mai,
sa che deve crescer forte nello sport vero cannone
per aver la buona sorte: invincibile campione.

Mio-bambino svela poi Per la salute dei bambini


il segreto (è per voi): Formaggino » MIO »
« È che sono robusto io vitaminizzato ed omogenizzalo
perché sempre mangio MIOI» di Locatelli.
(utoiY ‘DÌsNCy

/GrilloSaggio

67
68 TOPOLINO Fase. I

VA BENE VA BENE CAPISCO CIO' CHE


'
'
EEA COSF POCO ELEVATO SUL LIVELLO
VOLETE PIREI'POVE SONO LE NON FACEVA PAT1-
PEL SUOLO, CHE
ZANNE E LA PROBOSCIDE ?* SE!.. CA A BEUOAEE L’ERBA...
IN QUELL EPOCA .LELEKANTE NOM
LE AVEVA. -

MA.COL PASSARE CREOLI e la natura venne in suo soc-


ANNt...lNTENDO“AAIUONI pi corso allungandogli il naso
ANNI*. EGLI COAMNCIO" A IN POEAA PROBOSCIDE AF-
CPI

diventare piuseosso... FINCHÉ' TOTESSE CONTINUARE A


PIU'SROSSO! BRUCARE LERBA...
p

Fase. I TOPOLINO ^>9

ZOL.TCASCOftEKE D» ALTRI M1UONI PANNI, il NOSTRO PICCOLO NANE-


eUTlOLO pi VENTO' UN GIGANTE ALTO TRE METRI E A\EZZO, CON
-E ZANNE UJKIG*—IE UN PAIO DM METCI E PIU^QUELLO ERA U_ MA'
stoponte !

quell epoca si chiamo età pel


OHI ACCIO PEECME'GBA PARTE
C76LLA TERRA ERA COPERTA
PI GHIACCI E NEVAI '

< MELLETA' PEL OHI ACCIO COMRftE SE IN QUELL'EPOCA POSSE RO ESISTI-


TE LE CASE IL MAMMUT LE AVREB-
-

ve IL PU GP0S50 PEGU ELEPAKJ- )


,

BE SUPERATE IN ALTEZZA POICHÉ'


TI : 1L_ MAMMUT/ J
/
RAGGIUNGEVA CINQUE ME TRI
I
'

L» E Ee/

Quelle grosse cceatu IL MAMMUT SI AGGIRO SULLA TERRA


SI ADATTAVANO BENE PER MIGLIAIA PI ANNI MA QUANPO
lALLA eigipa tempecatuba.es LIETA' PEL. GHIACCIO SCOMPARVE
,

“BENDO RICOPERTE DI UNA ANCH 'ESSO SCOMPARVE PERCHE' ? /


,

POL.TA PELLICCIA .
NESSUNO LO SA E NON LO SO NEM-,
!

MENO IO! >—


-
,

70 TOPOLINO Fase. 1

SPESSO OLI ELEF.ANJTl ZPA 01(2.00 V/eMGONJO W' L ELEPAKJTE E'UM ANIMALE MB
TOSATI <30 NJ IL FUOGO'MANON KJE SENTONO RAV/TGLIOSO'-^A LA COSA PIU'mE
POLOEE. POiCHE'LA LORO PELLE E~ SPESSA C AV IOL OSA N UJ E‘ L A PPOEOSC IW
I
,
l I ,
. ^

Fase. I TOPOLINO 7i

PUÒ' U5AR-LO PER. INGHIOTTIRE


UN SORSO L’ACQUA . .

A\
/>
/

/'ehi, piguolo!) ’vx


E*UN GRANI BEL TIPO, QOC A ..

STO ANIMALE PAUJ AOPCT- ^A^fWjT M/l


.

^•niom esA&e^y TO PeBSTORlCO/RA MIGLIA \ ^Tìr‘'wf y^>*“


IA PANNI MA PATTO LA COM-
v
U/ ^
V
RAESA SULLA TEReA.tPE* \\gr TU
ANCORA LA P^U* GROSSA r \ I
(
CREATURA VlVSNi - ^ rl\\
|

J ji r
1
. V sì^
/ ^ìt. fi

Tw 1 V
I
1 f \
/

,^.1
A MARIO D'AQATA La sera fatale dell’In-

Tu, o grande pugile, sei contro Mondiale vin-

[come un bambino; I
cesti,

per film e gelati vai e al pubblico baci festosi


[matto, o Mariolino; [mandasti.
sei tu, Mario D’Agata, Da questa vittoria ne
[forte come un toretto: [giungano altre mille,
eppur tu non sembri : sei c possa il tuo nome salir sulle stelle.
[cosi piccoletto! O Mario, o Mariolino,
Sorriso infantile, occhioni vivaci: e resta pur sempre grand’uomo e

tu mi sei simpatico, tu tanto mi [bambino.


[piaci Poesia di Chiara Santagaim,
io tifo per te. di Trieste

Elio Corrali Maria Diveccaro


di Torino di Napoli

72
fase. I TOPOLINO 73

Sandra Cianci di Siracusa

A TOPOLINO Qui, Quo, Qua, i poverini


Io conosco un giornalino voglion sempre i gelatini.

molto gaio e birichino Ed il Lupo cattivone


che ha per nome "T opolino". vuol mangiare i Porcellini,

Qui riveggo i miei amici molto amici a Lupettino.


sempre pronti a divertire: Ora è tardi, T opolino,
vi è il caro Paperino e lapenna devo posare.
che fa rider ogni bambino. Iltuo nuovo giornalino
E Gastone il fortunato devo correre ad acquistare.
che molte cose ha sempre fatto.
Mentre il ricco Paper one Poesia di Enzo Frattarolo, P.zza
Duomo, 10 Manfredonia (Foggia)

H
è il solito avarone, -

POI LA RICHIESTA Cognome.


BELLA TESSERA DI Nome
IN
Città
Inviare questo tagliando in
butta chiusa (inserendo Via e num..
dentro la busta lire 30 in
francobolli.!, al seguente ...Sei abbonato? Si o Nn- J 1
indirizzo: TOPOLINO - Ca-
sella.Postole n. 1510 . Mi- Professione del padre . .

lano. Ripeto: la busta deve


essere affrancata con X5 li- Quanti anni hai?-*-
re. e dentro la busta da-
rete mettere le 30 lire della Quale personaggio della “Banda Disney** preferisci?
richiesta della tessera in
francobolli.
ueste colonne sono v ***%%VVVWV****** * leni, Remo Pao.
dedicate esclusiva-
Q mente alle
e attlni. I programmi, le
SAT, CAT lo, Franco Ferri,
Franco Romagno-
idee, gli sviluppi delle So-
cietà Amici di Topolino e li, Fabrizio Cete,
tutte le comunicazioni che roni. Possono iscri-
Ipresidenti o soci delle I

versi alla Società


Società stesse vorranno
tare a mio mezzo per tutti i ragazzi dai
tenersi continuamente In
10 ai 15 anni. Es-
contatto tra di loro, tro-
veranno qui lo spazio ri- si devono pagare
servalo completamenteaqueste iniziative. Sotto, la quota di L. 100 e riceveranno
Amici, inviatemi vostri programmi, le vostre
I

Idee, I vostri desideri. OUESTO SPAZI 0 È TUT- la tessera e un pacco contenente


TO VOSTRO !
due volumetti di Topolino, una
Indirizzate la vostra corrispondenza a: TOPO-
UNO CLUB. Via Bianca di Savoia 20. Milano bella matita e un quaderno. Le
riunioni si terranno ogni settima-
na nella casa del Presidente In-
Caro Topolino, dirizzo della Società Censi Ga- :

ti prego di pubblicare sul tuo briele, Via Fabio Filzi n. 1, l’orto

quindicinale questa inserzione. San Giorgio (Ascoli Piceno).

È stata fondata a Porto San AVVISO


Giorgio la Società Amici di To- Inviare a Carlo Petrone si ritti

polino Sangiorgese. Presidente umoristici e non, che, esaminati da

onorario Censi Gabriele; vice-


: una commissione creata apposta
presidente: Fiorella Tacchini; se- saranno pubblicati sul periodico
gretaria : Anna Guerrieri. Soci : della S.T.A.T. «Corriere della
Massimo Fileni, Giandomenico Fi- S.T.A.T. ». Ad ogni corrisponden-

Alessandro Gatti e Angela Schiavina Pina e Giuseppe Cianflone


di Ravenna di Napoli

74
Fase. I TOPOUNO 75

Concetta Lauri ce Ila Tino Conti


di Roma di Bologna

te sarà inviata gratis una copia. Schepis, Agostino Bergamin, Gre-


S.T.A.T. di Carlo Petrone, Cor- gorio Cerino, Luigino Cerino,
so Umberto n. 127, Taranto. Gianni Panizzone, Renato Pasi,
Luciano Giacomone.
Siamo in pochi, vero?
Chiunque invierà a CACCAMO
ARMANDO, Via Terrasanta 39, tuo Carlo
Palermo, francobolli di Paesi este- Faccio appello a tutti gli amici
ri, verrà contraccambiato con car-
affinché scrivano a Carlo Schepis.
toline delle varie regioni d’Italia.
k

SOCIETÀ RAGAZZI BUL- FTAT (Filatelici Triestini Ami-


ci Top.) di LUCIANO FERE-
LIANESI AMICI DI TOPOLI- GHIN Via Piccardi,
- 14, Trieste.
NO di CARLO SCHEPIS TRI- SRIATEP (Soc. Ragazzi Ita-
VERO, Via Bulliana (Vercelli). liani Amici Top. e Pap.) di LU-
Caro Topolino, ecco l’elenco CIANO VOLPI - Via Maiorca,
dei soci : Carlo Schepis, Claudio 18, Marina di Pisa (Pisa).

AMICI DI TOPOLINO TESSERATI


Ritagliale il bollino qui stampalo e incollatelo sul casellario della vostra ico ai

tessera. Chi non ha ancora la tessera, lo ritagli e lo conservi per applicarlo


quando sarà tesseralo. I bollini serviranno ad assicurargli un premio di assi
duilà come da regolamento.

Topolino
CRUCIVERBA 1 2 3 4 5 6

Definizioni
7
il
ORIZZONTALI: 1. Quello
Santo è la terza persona del-
la Trinità - 7. Grosso ser- 8 9
pente non velenoso, dell’Afri-
ca e delle Indie - 8. Donna
(0 11
d’Arabia - 10. Personaggio
della Cavalleria Rusticana -
11. Per esempio - 12. Gorizia
12 13
(sigla) - 13. Divinità silvestre
- 14. La sigla della perla del-
la Conca d’Oro - 15. Grosso : 15
canapo - 16. L’ha meritato
la Magnani - 17. Ben piene,
infarcite. 16
VERTICALI: 1. Squadra di
calcio ferrarese - 2. Primi- 17
tiva imbarcazione - 3. Nome
d’uomo... italiano - 4. Il IX
Comandamento vieta di de-
siderare quella d’altri. - 5. Istituto Nazionale Assicurazioni - 6. Prono-
me personale - 9. Lo è Beniamino Gigli - 11. B cognome d’arte della
gemella della Pierangeli - 13. Il contrario di guerra - 14. Preposizione
semplice - 15. Centro Speleologico Italiano (iniz.) - 16. Opera Pia (iniz.).

CRUCIVERBA SILLABICO
Definizioni
ORIZZONTALI: 1. Parole di elogio, plauso, approvazione - 2. La dimo-
ra dell’uomo - 4. Concorrenti, competitori - 5. La città di Gianduia - 7. Vi
si manda carta vecchia, o cenci, o legno per fame carta - 10. Uccello mi-
gratore - 12. Si disputano negli stadi - 14. Un braccio dell'albero - 15. La
veste del frate.
VERTICALI:
1. Noto santua-
rio delle Marche
- 2.Vi si estrag-
gono i minerali,
a cielo scoperto
- 4.Grasso mam-
mifero con na-
cornuto - 6.
so...
La trovi nelle
poesie - 8. Isola
del Dodecaneso -
9.Acconto che si
dà all’atto di
una prenotazio-
ne - 11. Neve ca-
duta e accumu-
lata in abbon-
danza - 13. Erba
aromatica.
( Soluzioni a pagina 26)
76
L

DAI NOSTRI INVIATI SPECIALI PIPPO E PAPERINO

Il caporale volante

CARTA D’IDENTITÀ
JACQUES ANQUETI
Nato l’8 gennaio 1934
a Mont. St. Aignan (Rouen)
Caporale scelto dell’Esercito
Nazionalità: francese
Professione: corridore ciclista
Primati dell’ora senza allena
:

tori.
Connotati :

Capelli: biondi
Occhi :azzurri
Statura: m. 1.72
Peso: Kg. 72

# Jacques Anquetil è assurto or- correndo per un’ora intera alla stes-
mai nell’Olimpo dei campioni, dopo sa andatura, cioè alla media di 46
(he ha tolto a Fausto Coppi uno dei chilometri e 159 metri 361 metri più
:

primati più ambiti, quello dell’ora di Coppi. Ma non ha ancora rive-


senza allenatori. Ha compiuto la lato la classe e la potenza di Fau-
grande impresa con licenza dei su- sto che egli ha detronizzato: deve
periori: sì, perché, militare a Rou- eguagliarlo anche nelle scalate sul-
en. ebbe una licenza dal suo coman- le Alpi e nelle vittorie a ripetizione
dante per venire a Milano. L’utiliz- nei Giri e nei Tours.
zò tanto bene, da meritarsene subi-
to un'altra, una licenza premio. % In sessantatré anni, nella media
del primato dell’ora si è progrediti
# Anquetil cominciò a correre a di- di quasi undici chilometri. La pri-
ciassette anni e a diciotto era già ma prova la fece nel 1893 Desgran-
campione francese dilettanti su stra- ge. ilfamoso « patron » del Tour, con
da e vinceva il gran premio di Fran- la media di 35,325. Nell’albo d’oro di
cia a cronometro. Fece chiasso, e da questo « record » sono iscritti due
allora si specializzò nelle gare a nomi italiani Giuseppe Olmo, nel
:

tempo. Per tre anni di seguito (1953, 1935. con 45,090. e Coppi nel 1942.
54-’55) conquistò il Gran Premio del- con 45.798. Fino a quando non sor-
le Nazioni, e per due anni il Gran gerà un nuovo campionissimo, do-
Premio Vanini. vremo accontentarci del seguente pri-
mato. che da vent’anni questi « re-
# È un nuovo campionissimo? No. cords * vengono disputati su una pi-
£ intelligente, tenace, passista di ec- sta italiana, la « pista magica » del
cezionale regolarità e lo dimostrò Vigorelli di Milano.

77
!

OUI VI PARLA
Giocare sempre in silenzio
Ecco alcuni richiami
^ che
f spettatori
'
li

strepita-
nelle azioni.
che egli lancia ai compagni:
no sulle gradinate degli stadi Lascia! » cioè lascia il pallo-
« :

crederanno forse che i calciatori ne, ché ci penso io ad agguantar-


in campo giochino in silenzio, co- lo. Tu bada all’uomo.
me muti. Il frastuono impedisce « Marca », oppure « Attenti al-
ai tifosi di udire i richiami e gli l'uomo'. »: cioè, non preoccuparti
avvertimenti che giocatori si
i della palla, e invece neutralizza
scambiano. Anzi, c’è in proposito il tuo rivale diretto.
una tecnica dell’invito alla voce. « Mia! » getta a me la palla.
:

Il portiere ha più frequentemen- «Tua/»: prendila tu, la palla.


te degli altri l’occasione di dare « Al volo!»: rimanda il pallone
la voce ai compagni. Padrone al volo.
dell’area di rigore, ha una visuale terzini « comandano » ai
I me-
completa del campo e dell’ evolver- diani, con questi richiami :

si del gioco e quindi « comanda »


« Mia! » lascia la palla a
: me.
ai terzini e ai mediani impegnati
« Al portiere! »: rimanda il pal-
lone indietro, al portiere.
I mediani rivolgono agli attac-
TUA/ canti questi avvertimenti:
«Vai/»: attacca, scappa, ché ti
passo il pallone.
« Férmati! ». Avvertimento alla
mezz’ala marcata il mediano an-
:

drà avanti lui con la palla.


attaccanti, non avendo da-
Gli
vanti a sé dei compagni cui «co-
mandare », si scambiano fra loro
gli avvertimenti:
« Tira! », si capisce, in rete.
«Crossa!»: tira al centro.
« Al volo!»: tira al volo.
« A me! » : passami il pallone,
ché sono libero.
Questi richiami più comuni.
i

Naturalmene, giocatori possono


i

escogitarne degli altri, del tutto


personali, magari cifrati, per im-
pedire che gli avversari ne cono-
scano il significato e possano av-
vantaggiarsene.
Perché questo di dare la voce
ai compagni è un’arma a doppio
taglio, che può servire efficace-
PO&T/£/?E mente sono stati casi
ai rivali. Ci
di richiami lanciati da avversari
Ecco una situazione che si presenta per trarli in inganno.
spesso in campo: il terzino, alle Figuratevi che un difensore di
prese con un avversario, rischia di
perdere la palla. Il richiamo del serie A - non me ne ricordo il
portiere lo toglie d'imbarazzo: egli nome - imitava con le labbra il
allora passa il pallone al compagno. fischio dell'arbitro e se ne servi-

78
PEPPINO MEAZZA

Questo disegno dimostra la convenienza che il centravanti ha di chia-


mare la palla passata dall’ala alla mezz’ala. Trovandosi dinanzi alla porta,
-come prova il confronto fra i triangoli che hanno per vertice calciatori -
i

ha un più vasto angolo di tiro, vale a dire una maggiore possibilità di segnare.

va, naturalmente, per avvantag- tura sempre più stretta, troppe


giarsi nel gioco. Per esempio, un volte i calciatori chiamano il pal-
avversario fuggiva verso la rete: lone trovandosi o ritenendo di tro-
il nostro mistificatore lanciava un varsi in posizione più favorevole,
sibilo che arrestava di colpo l’at- e spesso il risultato non è quello
taccante. Questi, ritenendo che sperato.
l’arbitro avesse fischiato ingiusta- Esempio, io ricevo il pallone ra-
mente si volgeva a protestare. E soterra dall’ala: mi trovo in po-
l’arbitro gli faceva segni di dinie- sizione di segnare, ma sento il ri-
go: no, non aveva interrotto l’a- chiamo di un compagno : « Mia! »,
zione. Nel frattempo, il simulato- oppure « Lascia! ». Penso che lo
:

re o un suo compagno allontana- stesso compagno sia in posizione


va dalla propria porta la minac- più favorevole della mia, e gli la-
cia avversaria. scio la palla. Ma
non ne segue un
Alla fine il mistificatore fu sco- gol: di chi è allora la colpa del
perto e venne diffidato a tenere la fiasco? Mia o del compagno?
bocca chiusa. È meglio giocare in silenzio: in-
Il caso di trucchi compiuti con vece di usare le corde vocali, far
falsi richiami a giocatori rivali è funzionare il cervello, intuire la
previsto dalle norme arbitrali. È convenienza di trattenere o di la-
permesso chiamare la palla fra sciare il pallone, senza aver biso-
compagni di squadra: è vietato gno dell’imbeccata, del suggerito-
invece chiamare la palla all’av- re.In ogni caso, non bisogna mai
versario. L’infrazione è considera- chiamare la palla nell’illusione di
ta condotta scorretta e colpita con poter strafare, di segnare il gol.
punizione a due calci. Una delle più preziose regole del
Nelle squadre giovanili si abi- gioco è quella di essere altruisti.
tuano i ragazzi a giocare in silen- Il calcio lo si gioca in undici e
zio e a non rivolgere mai richiami in undici si vince.
ai compagni : è appena tollerato
che si chiami la palla battendo le
mani. ^VJUUaAA^
Col gioco d’oggi, con la marca-
79
Chi succederà a Bartali e Coppi?
perché non ci sono altri Bartali e
1 altri Coppi? Rivolgiamo la doman-
da al dottor Giuseppe Frattini. il po-
polare c medico degli atleti », medico
del Giro d’Italia e della Nazionale
di calcio.
Non ci sono più dei Bartali e dei
Coppi perché questi due grandi atle-
ti hanno avuto dalla natura tutto
quanto occorre per divenire dei fuo-
riclasse, e questo è un'eccezione.
Il corridore perfetto deve avere
un cuore saldissimo, polmoni pos-
senti, uno stomaco di struzzo e l'in-
telligenza specifica, il bernoccolo del
gareggiante. Ora, gli atleti che oggi
sono alla ribalta, hanno alcune delle
qualità necessarie, ma non anche le
altre, tutte, in un insieme armonico:
e cosi abbiamo ottimi atleti, ma non
dei Bartali e dei Coppi.
Gino Bartali - dice il dottor Frat-
tini - costituisce un’eccezione fisica,
specialmente per la potenza del suo
cuore. Negli anni migliori. Gino ave-
va fino a 32 battiti al minuto, men-
tre la media dell'uomo non sportivo
è di circa 72. Quando compiva un
grande sforzo in gara. Bartali ave- Il dottor Frattini misura a Fausto
va un cuore che non superava gli
Coppi l'intensità dei riflessi nervosi.
30 battiti, e ciò gli permetteva di
durare a lungo nella fatica.
NeH'ultlmo Giro d’Italia, 11 dottor denze del 16 per cento: registrò
Frattini, auscultò il cuore degli atle- persino 150 battiti.
ti al culmine della scalata di San Bartali ha pure dei buoni polmoni,
Luca a Bologna, 2.600 metri con pen- ma non eccezionali, con una capa-
cità di quattro litri e mezzo di aria,
mentre la media dell'uomo normale
è di tre litri e mezzo. In questo
grande atleta il ritmo cardiaco-re-
spiratorio è perfettamente sincro-
nizzato in modo da renderlo adatto
alle fatiche lunghe e gravi.
Il cuore di Coppi non raggiunge il
limite eccezionale di Bartali, ma è
tuttavia al di sotto della media, con
48-52 pulsazioni al minuto. Fenome-
nale è invece in Fausto la capacità
respiratoria: i polmoni del campio-
nissimo possono contenere sei litri
e 400 di aria, e ciò permette un ri-
cambio eccezionalmente abbondante
di ossigeno. Pure Coppi ha un per-
fetto sincronismo cuore-polmoni.
Tutti e due nostri campioni pos-
i

siedono poi intelligenza di gara e la


muscolatura degli scalatori. Hanno
cioè muscoli non corti, tozzi, grossi
e pesanti, ma a fasci lunghi, non
evidenti, leggeri. Di più, la musco-
latura è sviluppata nelle gambe e
non molto nel torace, e ciò allegge-
risce l’atleta. Fausto Coppi ha uno
Gino Bartali, l'indimenticabile vin- scheletro con leve molto lunghe e
citore di tante entusiasmanti gare. insieme leggere, adatte alle salite.
8o
. )

I MONDIALI DI CICLISMO
E* ero campionati mondiali di cicli- Fu nel 195S che Fausto Coppi, già
^ i
*mo, a Copenaghen: i ruìstri atleti campione mondiale nell’inseguimento, in-
vi presentano con la res jxtn sabilità di
ni dossò la maglia iridata anche per la
difendere quattro maglie iridate e con corsa su strada. Ma l’anno successivo, ci
la speranza di conquistare la vittoria fu la brutta prova di Solingen : vinse
nella ìnassima gara, t/uella su strada per Louison Bobet, e Coppi arrivò sesto, a
professionisti, cui aspiriamo da alcuni .{'IH", preceduto da Gismondi, quarto. E
anni. nel 195', un’altra sfortunata corsa degli
Nei camjiionati 1955, disputati in Ita- italiani, a Frascati: Nencini </uarto; ,

lia, ci furono due grandi affermazioni: Fornata, settimo; Bruno Monti, deci-
Guido Messina si confermò campione mo; Agostino Coletto, dodicesimo ; Defi-
nell'inseguimento, successore di Fausto lip/>is, tredicesimo e Moser diciassette-
Coppi in questa affascinante specialità ; amo
e Antonio Masjtes tolse il titolo della E quest’anno ? Ci vorrebbe un altro
velocità ad Harris, che l'aveva tenuto Bar tali e un altro Coppi; perché non
per tanto tempo. E fra i dilettanti si fioriscono i fuoriclasse come desidere-
fecero onore Ranucci e Ogna. Ma man- remmo ? Nella /tapina di fronte trovate-
cò la vittoria sulla strada, professionisti. la risposta.

I campioni mondiali 1955


PROFESSIONISTI DILETTANTI
STRADA Constant Ockers (Belgio) Sante Ranucci (Italia)

PISTA:
Velocità Antonio Maspes (Italia) Giuseppe Ogna (Italia)
Inseguimento Guido Messina (Italia) Norman Schei 1 (Inghilt.)
Mezzofondo Guillermo Timoner (Spag.

COPPI SI MISURA I POLMONI

Coppi misura con lo spirometro la capacità dei suoi possenti polmoni :

inspira nei polmoni quanta più aria può e quindi, attraverso il tubo di gom-
ma, la soffia dentro io spirometro che ne rende possibile la misurazione.

81
,

LA MEZZANOTTE
DEL 31 AGOSTO
È VICINA!
In quell'ora fatale, il Concorso chiuderà i battenti! !!

Non farti sbattere laporta in faccia!


Entra in gara!!! Questa gara sarà la
pista di lancio dell’aeroplano a bordo
del quale arriverai in America ove
Walt Disney ti attende per ospitarti
nella sua fiabesca DISNEYLAND!

QUELLA
CHE TI PROPONIAMO
È UNA COSA SERIA? PERDINC1BACCO
È SERIA, ma divertente!
È DIVERTENTE, ma seria!
82
DIVERTENTE, perché ti farà passare quindici giorni di incanto

in compagnia di WALT DISNEY e di tutta la sua banda!!!

SERIA, perché è organizzata dalla “MONDADORI editore”,


dalla “WALT DISNEY PROD.” e dalla “TWA”

MA INSOMMA! Che cos’è questa

junior Trans World ambassadors

Possibile che qualcuno non abbia ancor letto gli articoli pubbli-

cati nei nostri numeri scorsi?

EBBENE, per i distratti

per i pigri

per i ritardatari

NOI RIPUBBLICHIAMO TUTTO IL REGOLAMENTO


DEL CONCORSO PIÙ il tagliando di partecipazione e IN
PIÙ vi raccomandiamo

CONCORRETE
CONCORRETE
CONCORRETE D / ,

Ma soprattutto
CORRETE a imbucare
senza ritardo
la vostra cartolina
\
perché

IL TEMPO VOLA
E NESSUNO LO PUÒ FERMARE!
.

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DEL CONCORSO

(Autor. Min. Finanze con D.M. 29164 del 28/VI/56)

1) « TOPOLINO », in collabora- rà un bambino e una bambina di


zione Walt Disney Produ-
con la nazionalità italiana, i quali saranno
ctions e la TWA bandisce un Con-
, invitati dalla Walt Disney Produ-
corso a premi dal titolo « Trasvo- ctions e dalla TWA
a un viaggio
lata a Disncyland», riservato a tutti gratuito di 15 giorni negli Stati Uni-
ilettori di età compresa fra i 10 e i ti, insieme a ragazzi e ragazze di al-

15 anni per maschi e fra i 10 e i 12


i tre Nazioni, su un aereo speciale
per le bambine. Il Concorso avrà della TWA
con tutte le garanzie di
,

inizio il 25 luglio e avrà termine sicurezza che valgano a dare tran-


alla mezzanotte del 31 agosto 1956. quillità ai loro genitori e sotto la
costante sorveglianza di personale
2) Su « Topolino » verrà pubbli- specializzato - compresa l’assistenza
cato un tagliando sul quale ogni
concorrente dovrà rispondere a tre
sanitaria - fornito dalla TWA ;

domande. c) L’accettazione dell’invito da


6)
parte dei due vincitori è subordina-
3) Il tagliando, debitamente com- ta al permesso
scritto dei loro geni-
pletato, dovrà essere incollato su tori o di chi per essi. Un
loro pa-
cartolina postale e spedito a: rente stretto (a loro scelta) li accom-
« TOPOLINO » pagnerà gratis, su invito degli orga-
TRASVOLATA A DISNEYLAND nizzatori. a Parigi ove avrà inizio
Casella Post. n. 1540 - Milano. la trasvolata nei primi giorni di no-
Farà fedela data del timbro postale. vembre, e andrà a riceverli a Lon-
Ogni lettore potrà partecipare con dra per riaccompagnarli a casa ;

un numero illimitato di tagliandi. d) Qualora uno o entrambi i vin-


Una Commissione composta citori rifiutassero l’invito, non po-
4)
da Insegnanti e dalla Redazione di
tranno chiedere contropartita in tal :

« Topolino » sceglierà le CIN- caso, l’invito sarà rivolto ai concor-


QUANTA cartoline di risposta più renti che seguiranno in graduatoria.
intelligenti ed originali fra tutte Le
decisioni della Commissio-
quelle pervenute, e a ognuna di esse ne e della Giuria saranno inappel-
assegnerà nell’ordine uno dei se- labili. Per quanto non contemplato
guenti premi: 5 ENCICLOPEDIE nel presente Regolamento, varran-
DEI RAGAZZI MONDADORI: no le disposizioni di Legge che re-
45 pacchi volumi MONDADORI golano i Concorsi.
contenenti, fra l’altro « Davy Cro-
ckett, l’amico di Pecos Bill ». NB. - Questo Concorso, che ha
lo scopo di far conoscere a due let-
5) Tutti i premiati avranno dirit-
to all’assegnazione dei premi DUE tori le meraviglie di DISNEYLAND
e principali bellezze degli Stati
le
finali, con le seguenti modalità :
Uniti, ÈNON UNA
LOTTERIA.
a) Una
Giuria proporrà ad essi I vincitori non saranno estratti a
un tema che dovranno svolgere e sorte ma saranno scelti da una Giu-
,

spedire alla Redazione di « Topoli- ria che vaglierà le loro doti di in-
no » insieme a una documentazione telligenza e di capacità. I premi sa-
del loro profitto scolastico; ranno dunque un riconoscimento ai
b) La Giuria, su tali basi, sceglie- miglioriy non un dono della fortuna

84
Ritagliareil presente tagliando , incollare su una cartolina postale
9
impostare entro il 31 agosto 1956 , indirizzando a: TOPOLINO,
Trasvolata a Disneyland - Casella Postale N. 1540 - MILANO
85
86
Fase. I TOPOLINO 87

B NON DITE CHE Il olOeNO SEGUENTE, IL E/OEE


NON SONO UN DELLA OlOVEN TU BA GGLLABDE -
ATLETA.' AULETA NOI CON L'OLE PEFZ VELOCITAO MUSCOLI
71 tre anni so- /tinlm amo Si ADUNA
]

NELLO STADIO...
NO AEElVATO /
QUARTO NELLA\|APAVEEE
CORSA NEI SAC-’ NOSTRI
ICHI DEL SARCHI-
NO CH'INFANZIA'
'
TOPOLINO Fase. 1

Al-I MO.GAleO ANO SONO


.'

/ saniti numi/ SONO STURA C?1 RE5TACE IN CASA


(.
)
COSI' C3A<SLIAI5.PO? J A BAPAEE AL GATTO, MEN-
/ HO lasciato a TE6 TU VAI A spassarte-
eMOIZME DISTANZA\ la in tutte le olimpiaci '

V FULMINE VOLANI-— / -ru TORNERAI AL POCO LA-,


)

^-\TE.' __ re domestico al
Fase. I TOPOLINO 89

PA UN MOMENTO E INVECE NO.' EGLI


ALL' ALT CIO
TA - MA RAGGIUNTO IL
SUEEÀ IL MASTIO '
nastro, AAA non eli
dlAAANE SLANCIO SUF-
9° TOPOLINO Fase. I

PPUI ALLE OLIMPIACI.'


COSE ‘ UM TELEGRAMMA MI COMPRERÒ' UNA I
GWE M'AMMUNZIA la TRECENTO CAVALLI V
scopeeta di tre noo PARTECIPERÒ AL-
vi roezi pi petrolio LE CORSE AUTO-
MEI MIEI TEieEENI?' MOBILISTICHE '

ECCO LA PRIMA BAE-H


RIERA' SANITI
MIAMI 'NON
IMMAGINAVO CHE GLI
OSTACOLI POSSERO
COSI' ALTI.'
Fa* . I TOPOUSO
\7
? coki cjuesto
SVANISCONO le nostbe
SPERANZE PEB LA
COESA A OSTACOLI !

CONPIPlAMO IN UNA MI-


GLIOR FORTUNA NELLE AL-
TRE PROVE /

SPACCASASSI NON PAR-


TECIPERÀ'.' FREQUENTA
ANCORA LE ELEMEN - COSI RIALANE
BE'... IN
TARI E NON GLI PERMET-
,
<3ARA SOLTANTO UN
TERÒ' DI MARINARE LA COMPETITORE.' IL
SCUOLA FINCHE' NON NON PIU* SCONOSCIUTO
avea' impara- PAPERINO ! r—
to L' A.B.C./
92 TOPOLINO Fase. I

1 SONofF»UFF=') RIUSCI-
GSRUNt! GASP.' TO A sollevarla
UI’ZL'Z. UNF=' NONI
AV53EI MA CREPU-
MA (PANP.'j NON ,

TO CHE QUEST HO 1— A FORZA


t
bocce pi peisiso PILANCIARLA!
^FOSSEEO'COSI' J
CHE FA-
PESANTI ! RO*?

A IL
SI E"
SIGNOR PAPERINO
CONPICCATO NEL
SUOLO COME UN
PIOLO E COSI' MI SPIACE
'

“SVANISCONO LE
\SPERANZE PI F5APE-
>POLI PER IL LAN-
.cio pbl peso'

MA APEsSO, CAIRI
TIFOSI, HO BUONE
NOTIZJE PER VOI' SCA- ECCOLO che peenpe
SAVI NOSCARAVEN- LA RINCOESA.' FINAL-
LEGGENPARIO
TA,:L MENTE papeeopou
LANCIATORE PI GIA- POTRÀ VErcEE ALLA
VELLOTTO, SI STA PRE- LJN VERO
PARANDO alla prova '
CF\
ASS ,
OfJ'tP_
ET.. ET—

rr

;
y~
Fase. I TOPOLINO 93
94 TOPOLINO Fase. I

Fase. I TOPOLINO 95

Ami 1

LA AMA
POVERA SOHIE
MA' AAl SOMO
SLOGATO
UNI A VEETE-
*w '

'ix^\£'y'
y

C ;

UHM COME FA UM ,

'
(

povero diavolo,
'A SAPERE QUAMP'E
TEMPO PI SCA-
GLIARE QUESTO
PIATTO?

=7
STO GIEANPO TROP-
E—N. /ahimè ,

PO VELOCEMENTE PEie ohimè' HO


\
POTER VEPERE POVE )
V INCIAMPATO
PEVO TIBARE £ ’
. ì IN UN PILOM
NON (SI esco a J
\ FERMAEmi!
^ s^v — / r
fr
A?A?V.v
,

~
/' . 'Ta-'.*-. -
. y/ o
? • >•

\^
. -

i
JQX^

s/ -J
9& TOPOLINO Fase. I
Fase. I TOPOLINO 97
98 TOPOLINO Fase. I

SU ESSA ABBIAMO PB5 GIOVE RAGAZ-


FATTO INCIDERE LA ZI VOIAVETE FAT-
FRASE CHE ABBIAM TO IN MODO CHE
,

LETTO SUL cartel- IO MI SENTA


lo NELLO STADIO.' L QUAL <~i >mo/ ,

farrya
I marziani hanno invaso la terra!
A bordo dei loro dischi volanti,
sono scesi negli Stati Uniti, in Europa,
nelle più grandi città del mondo,
e fanno strage dei terrestri.
Come fermare gli abitatori di Marte?
Leggetelo in questo libro
emozionante, che accompagnerà
la vostra fantasia nello straordinario
mondo di domani.

E l' appassionante vicenda


narrata ne

LA GUERRA
DEI MONDI

nelle librerie a Lire 500

altri volumi
U NIVERSALE
dell'

RAGAZZI
MONDADORI
LA ZINGARELLA
E LA PRINCIPESSINA
di Olga Visentini - Lire 500

IL MOSTRO BIANCO
di H. Melville - Lire 400