Sei sulla pagina 1di 1

REGOLAMENTO TORNEO GREEN VOLLEY

Hazard Spring Games

1. All’attività sportiva possono partecipare atleti di entrambi i sessi e di età maggiore di 16 anni.
2. Chi danneggia o rompe l’attrezzatura di gioco compiendo azioni che esulano dalla dinamica e dallo
sviluppo del gioco e quindi dalla partita stessa dovrà rimborsare il gruppo dell’organizzazione
dell’evento per il danno procurato proporzionalmente alla gravità del danneggiamento subito
dall’attrezzatura.
3. La squadra deve essere composta da 4 giocatori titolari e non più di 3 riserve, con
presenza in campo obbligatoria di almeno una donna.
4. La composizione delle squadre deve essere conforme a quanto indicato al momento dell’iscrizione
effettuata via mail (arinohazard@gmail.com).
5. Tutte le partite si svolgeranno su un campo in erba naturale.
6. È vietato l’utilizzo di scarpe da calcio/rugby o di altre calzature munite di tacchetti.
7. In fase di servizio, la palla, nell'oltrepassare la rete, può toccare la stessa.
8. Il giocatore ha a sua disposizione 8 secondi per servire dopo il fischio dell’arbitro; se il
servizio viene eseguito prima del fischio dell’arbitro si ripete l’azione. Se, invece, il servizio
viene eseguito dopo i 8 secondi, la palla passa alla squadra avversaria che acquista un punto.
9. La palla può essere toccata con ogni parte del corpo.
10. Ogni squadra può colpire la palla al massimo tre volte per farla tornare nel campo della
squadra avversaria.
11. Non è consentito il pallonetto.
12. È consentita la palla spinta:
a. Con la punta delle dita se e solo se queste sono unite (colpo del cobra).
b. Con le nocche (knockle).
c. A mano chiusa.
in ogni caso il contatto con la palla deve risultare netto.
13. È consentito inviare la palla in campo avversario anche in palleggio, a condizione che il palleggio
stesso venga effettuato in asse e con i piedi per terra.
14. Se un giocatore toccherà in modo molto evidente la rete o invaderà con una parte del corpo il campo
avversario, si fermerà il gioco e si assegnerà il punto alla squadra avversaria.
15. Pur non essendoci posizioni determinate per i giocatori in campo né rotazioni (possono murare
e/o attaccare tutti gli atleti da qualsiasi posizione del campo), l’ordine di servizio deve essere
mantenuto durante ogni incontro.
16. Durante il servizio tutti gli atleti, tranne colui che serve, devono essere all’interno del proprio
campo.
17. Nel caso avvenga un’interferenza esterna (es.: palla in campo) il gioco sarà interrotto e l’azione
ripetuta.
18. È prevista la sostituzione illimitata di atleti purché venga effettuata a gioco fermo e rispetti
la composizione della squadra in campo richiesta.
19. Nel corso dell’incontro, ogni squadra può richiedere un solo time-out di 30", senza uscire dal
campo.
20. Le squadre chiamate a disputare o ad arbitrare gli incontri che si dovessero presentare al
campo di gioco incomplete o con ritardi superiori ai 5 minuti rispetto ai tempi indicati nei
prospetti di gara, saranno dichiarate perdenti con il punteggio di 0-15.
21. Non sarà consentito ad una squadra iniziare o proseguire un incontro avendo un numero di
atleti in campo inferiore a quello necessario. Se, schierando in campo tutti i
partecipanti regolarmente iscritti alla squadra stessa, il numero degli atleti dovesse risultare
inferiore al numero stabilito, la gara sarà sospesa e verrà decretata la vittoria
della squadra avversaria con il punteggio di 0-2 e parziale di 0-15.
22. Per quanto non contemplato dal presente regolamento valgono, per quanto applicabili, le Norme
Tecniche Generali della FIPAV.
23. Ogni decisione presa dall’arbitro è INSINDACABILE!
24. Le partite saranno strutturate in set da 15 punti per quanti riguarda la fase gironi. Per semifinali e
finali in set da 21 punti. Un set è vinto dalla squadra che raggiunge i 15-21 punti con differenza di
almeno 2 punti.
25. La partita è vinta dalla squadra che si aggiudica due set. Alla squadra che vince due set (2-0) vengono
attribuiti 3 punti, mentre alla squadra che vince al 3°set (2-1) vengono assegnati 2 punti; alla squadra
che vince un solo set viene attribuito 1 punto e 0 punti alla squadra che perde i 2 set (2-0).
26. Si qualificano alle semifinali le squadre che risulteranno al primo e al secondo posto nel proprio
girone al termine di tutte le partite della fase a gironi. In caso di parità di punteggio tra squadre nello
stesso girone al primo e/o secondo posto, si determinerà la squadra che passerà alle semifinali
guardando la differenza punti nei vari set.
27. In caso di condizioni metereologiche instabili ogni decisione finale sullo svolgimento o meno del
torneo verrà presa alle ore 14:00 al momento del ritrovo delle squadre nei campi da gioco. Solo in
caso di forte maltempo il torneo verrà annullato la mattina stessa.