Sei sulla pagina 1di 12

SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

FOOTBALL CLUB BARI 1908 S.P.A.

Sede dell'impresa STRADA TORREBELLA, NC - 70124 BARI (BA)


Cod. fisc. 07595380721 - P.iva 07595380721 - Numero REA BA/568631

Contenuti:

Sintesi 2
Attività economica 4
Trasferimenti, Fusioni e Scissioni 5
Bilanci Sintetici 5
Appartenenza a Gruppi Aziendali 6
Esponenti 6
Informazioni Costitutive 7
Notizie da Statuto 8
Sindaci, membri organi di controllo 10

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 1 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

FOOTBALL CLUB BARI 1908 S.P.A.


Sede dell'impresa  
dell'impresa  STRADA TORREBELLA,  NC -  70124 BARI  (BA)
Cod. fisc. 07595380721 - P.iva 07595380721 - Numero REA BA/568631

Anagrafica Impresa

Sito web - E-mail FCBARI1908@PEC.IT


Forma giuridica SOCIETA' PER AZIONI
Stato dell'impresa REGISTRATA ATTIVA

Data atto di costituzione 22/03/2014


Data iscrizione 25/03/2014

Data Inizio Attività 23/05/2014


Classificazione Attività Ateco 2007 Attivita' di club sportivi
SIC 2007 Club sportivi e ricreativi privati
Codice NACE 93.12
RAE/SAE 970/430
Impresa appartenente al gruppo GIANCASPRO COSMO ANTONIO
GIANCASPRO COSMO ANTONIO GNCCMN62L02F284P Rappresentante
AMMINISTRATORE UNICO
dell'Impresa (REA)
Numero dipendenti 87

Eventi da Procedure in
Eventi rilevanti Protesti
conservatoria corso

Impresa N.D. N.D. N.D.


Nessun evento negativo rilevato

I Numeri dell'Impresa Informazioni utili per la valutazione

Dati di bilancio al 2015 Partecipazioni   sì ●

● 0  Interrogazioni
Fatturato 2.954.684,00
Trend Fatturato Non calcolabile con bilanci < 2
Patrimonio netto negativo NO
Debiti Euro 8.613.190,00
Utile/Perdita Euro -1.452.248,00
1 Amministratori
5 Sindaci e organi di controllo
2 Soci
83 Addetti al 30/09/2016
10 Pratiche RI dal 24/01/2016
7.500.000,00 EURO Capitale sociale deliberato

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 2 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

Date Aggiornamento

● Data del report 26/06/2017


● Sezioni da Registro Imprese estratte il 23/01/2017 aggiornate il 26/06/2017
 

Le altre Banche Dati sono sempre interrogate in tempo reale al momento della consultazione del report
Le informazioni relative alle persone fisiche provengono esclusivamente da fonti pubbliche quali Camere di Commercio e Conservatorie.

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 3 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

Attività economica

Attività principale  

Attivita' di club sportivi

Codice Descrizione attività Importanza Data inizio


Ateco2007 93.12 Attivita' di club sportivi prevalente svolta dall'impresa
(fonte Agenzia delle Entrate) 93.12 Attivita' di club sportivi primaria Registro Imprese

Codice Descrizione attività


SIC 2007 7997 Club sportivi e ricreativi privati

RAE 970 SERVIZI RICREATIVI E CULTURALI

SAE 430 IMPRESE PRODUTTIVE

Ulteriori informazioni sull'attività economica    

Oggetto sociale:
OGGETTO SOCIALE: ARTICOLO 3 OGGETTO: LA SOCIETA' HA PER OGGETTO ESCLUSIVO L'ESERCIZIO DI ATTIVITA' SPORTIVE ED IN
PARTICOLARE, LA FORMAZIONE, LA PREPARAZIONE E LA GESTIONE DI SQUADRE DI CALCIO NONCHE' LA PROMOZIONE E
L'ORGANIZZAZIONE DI GARE, TORNEI ED OGNI ALTRA ATTIVITA' CALCISTICA IN GENERE, CON LE FINALITA' E CON L'OSSERVANZA DELLE
NORME E DELLE DIRETTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO E DEI SUOI ORGANI (DI SEGUITO F.I.G.C.). PER L'ATTUAZIONE
DELL'OGGETTO SOCIALE LA SOCIETA' PUO': A) COMPIERE OGNI OPERAZIONE DI CARATTERE MOBILIARE, IMMOBILIARE E FINANZIARIO
CHE FOSSE RITENUTA UTILE, NECESSARIA E PERTINENTE; B) PROMUOVERE E PUBBLICIZZARE LA SUA ATTIVITA' E LA SUA IMMAGINE
UTILIZZANDO MODELLI, DISEGNI, SEGNI DISTINTIVI ED EMBLEMI, DIRETTAMENTE O A MEZZO TERZI. LA SOCIETA' PUO' DETENERE
PARTECIPAZIONI ANCHE IN SOCIETA' PRODUTTIVE DI SERVIZI E COMMERCIALI COMUNQUE CONNESSE CON IL PROPRIO OGGETTO
SOCIALE. I COLORI SOCIALI SONO IL BIANCO ED IL ROSSO
Attività esercitata nella sede:
ESERCIZIO DI ATTIVITA' SPORTIVE ED IN PARTICOLARE LA FORMAZIONE, LA PREPARAZIONE E LA GESTIONE DI SQUADRE DI CALCIO
NONCHE' LA PROMOZIONE E L'ORGANIZZAZIONE DI GARE DI CALCIO, DI TORNEI ED OGNI ALTRA ATTIVITA' CALCISTICA IN GENERE NEL
QUADRO CON LE FINALITA' E CON L'OSSERVANZA DELLE NORME E DIRETTIVE DELLA F.I.G.C. E DEI SUOI ORGANI.
Attività prevalente dell'impresa:
ESERCIZIO DI ATTIVITA' SPORTIVE ED IN PARTICOLARE LA FORMAZIONE, LA PREPARAZIONE E LA GESTIONE DI SQUADRE DI CALCIO
NONCHE' LA PROMOZIONE E L'ORGANIZZAZIONE DI GARE DI CALCIO, DI TORNEI ED OGNI ALTRA ATTIVITA' CALCISTICA IN GENERE NEL
QUADRO CON LE FINALITA' E CON L'OSSERVANZA DELLE NORME E DIRETTIVE DELLA F.I.G.C. E DEI SUOI ORGANI.
  

Numero di addetti dell'impresa rilevati nell'anno 2016


Data Rilevazione 31/12/2016
Numero Totale 87
I trimestre II trimestre III trimestre IV trimestre Valore medio

Dipendenti 86 87 75 87 84

Indipendenti 0 0 0 0 0

Totale 86 87 75 87 84

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 4 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

Trasferimenti, Fusioni e Scissioni

 
Sono stati rilevati 1 trasferimento e 0 fusioni/scissioni

Informazioni su COMPRAVENDITA
Atto del 23/05/2014 depositato il 29/05/2014 protocollo BA/2014/41574 del 29/05/2014
Notaio PTRFNC64B26A662P repertorio n. 31356
Cedente
  ASSOCIAZIONE SPORTIVA BARI S.P.A.
Codice fiscale 80004750727 Tipologia IMPRESA
Cessionario
  FOOTBALL CLUB BARI 1908 S.P.A.
Codice fiscale 07595380721 Tipologia IMPRESA

Bilanci Sintetici

 
BILANCI SINTETICI

CONTO ECONOMICO 2015


Ricavi 2.954.684,00
Valore della produzione 16.994.098,00
Margine Operativo Lordo -10.268.199,00
Risultato Operativo Caratteristico -11.979.320,00
Oneri FInanziari 109.255,00
Risultato Ante Gestione
-1.428.961,00
Straordinaria
Utile/Perdita di Esercizio -1.452.248,00
Fatturato 2.954.684,00
   

STATO PATRIMONIALE ATTIVO 2015

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 5 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

Crediti Verso Voci 0,00


Immobilizzazioni 8.400.316,00
Circolante 4.777.608,00
Ratei e Risconti 578.000,00
Totale Attivo 13.755.924,00
   

STATO PATRIMONIALE PASSIVO 2015


Patrimonio Netto 547.753,00
Fondo Rischi e Oneri 0,00
Trattamento Fine Rapporto 0,00
Debiti 8.613.190,00
Ratei e Risconti 4.594.981,00
Totale Passivo 13.755.924,00

Appartenenza a Gruppi Aziendali

L'anagrafica figura nei seguenti gruppi con legami di diritto

 
GIANCASPRO COSMO ANTONIO

Gruppo aziendale:
GIANCASPRO COSMO
Holding Codice fiscale GNCCMN62L02F284P
ANTONIO
Profondita' del gruppo: 3 Ruolo: Controllata
Attivita' principale: Altri servizi di sostegno alle imprese nca

Esponenti

 
GIANCASPRO COSMO ANTONIO Rappresentante dell'impresa RI 1 di 1
Anni: 54 C o d i c e f i s c a l e : GNCCMN62L02F284P
nato il 02/07/1962 a MOLFETTA (BA)
Domicilio fiscale VIA MARGHERITA DI SAVOIA, 66 70056 MOLFETTA (BA)

Dettaglio cariche
AMMINISTRATORE UNICO 22/06/2016
Data iscrizione 23/06/2016
Data atto nomina 22/06/2016
Durata A TEMPO INDETERMINATO
Data presentazione carica 23/06/2016
Poteri
  
SPETTANO I POTERI RICONOSCIUTI PER LA CARICA DAL VIGENTE STATUTO SOCIALE, NONCHE' LA RAPPRESENTANZA IN VIA ESCLUSIVA
DELLA SOCIETA'
  

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 6 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

Informazioni Costitutive

 
Dati di iscrizione

Il Soggetto risulta essere iscritto con numero 


numero 07595380721
07595380721
07595380721 nella
 nella provincia di 
di BA
BA
BA il 
 il 
 il 25/03/2014
25/03/2014

Numero RI/C.F. 07595380721


Provincia RI BA
Iscritta il 25/03/2014
Estremi iscrizione registro ditte
ISCRITTA CON IL NUMERO REPERTORIO ECONOMICO AMMINISTRATIVO 568631
Sezioni
Iscritta nella sezione ORDINARIA il 25/03/2014
Sigla denominazione
Data Atto di Costituzione 22/03/2014
Data termine 31/12/2050
Scadenza primo esercizio 31/12/2014
Scadenza esercizi successivi 30/06
Lo statuto prevede proroga di Nr. 60 giorni dei termini approvazione del bilancio
Amministrazione e Controllo
Sistema di amministrazione TRADIZIONALE
Soggetto che esercita il controllo contabile SOCIETA' DI REVISIONE
Forma amministrativa AMMINISTRATORE UNICO
Forme amministrative in carica
N. amministratori in carica 1
Durata in carica A TEMPO INDETERMINATO
Data inizio carica 22/06/2016
AMMINISTRATORE UNICO
Numero massimo di Amministratori
Numero minimo di Amministratori
Collegio Sindacale
Sindaci effettivi 3
Sindaci supplenti 2
Collegio Sindacale in carica
Sindaci in carica 5
Durata in carica 3 ESERCIZI
Data inizio carica 24/06/2014
Informazioni patrimoniali e finanziarie
  Capitale Sociale in EURO
  Deliberato: 7.500.000,00
  Sottoscritto: 7.500.000,00
  Versato: 7.500.000,00
  Conferimento in DENARO
  Composto da 75.000 azioni

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 7 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

Notizie da Statuto

 
  

Valore poteri consiglio


LA SOCIETA' PUO' ESSERE AMMINISTRATA, ALTERNATIVAMENTE, SU DECISIONE DEI SOCI IN SEDE DELLA NOMINA: A. DA UN
AMMINISTRATORE UNICO; B. DA UN CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE COMPOSTO DA DUE O PIU' MEMBRI, SECONDO IL NUMERO
DETERMINATO DAI SOCI AL MOMENTO DELLA NOMINA. GLI AMMINISTRATORI DURANO IN CARICA PER IL PERIODO DETERMINATO AL
MOMENTO DELLA NOMINA, OVVERO, SE NOMINATI A TEMPO INDETERMINATO, FINO A REVOCA MEDIANTE DECISIONE DEI SOCI O,
COMUNQUE, FINO A DIMISSIONI E SONO RIELEGGIBILI. QUALORA VENGANO NOMINATI DUE O PIU' AMMINISTRATORI SENZA ALCUNA
INDICAZIONE RELATIVA ALLE MODALITA' DI ESERCIZIO DEI POTERI DI AMMINISTRAZIONE, SI INTENDE COSTITUITO UN CONSIGLIO DI
AMMINISTRAZIONE. QUALORA NON VI ABBIANO PROVVEDUTO I SOCI AL MOMENTO DELLA NOMINA, IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
ELEGGE FRA I SUOI MEMBRI UN PRESIDENTE. IL CONSIGLIO POTRA' INOLTRE NOMINARE UNO O PIU' VICE PRESIDENTI, SE AL RIGUARDO
NON ABBIA PROVVEDUTO L'ASSEMBLEA. PER ORGANO AMMINISTRATIVO SI INTENDE L'AMMINISTRATORE UNICO, OPPURE IL CONSIGLIO DI
AMMINISTRAZIONE. GLI AMMINISTRATORI POSSONO ESSERE ANCHE NON SOCI. SI APPLICA AGLI AMMINISTRATORI IL DIVIETO DI
CONCORRENZA DI CUI ALL'ARTICOLO 2390 COD. CIV. NON POSSONO ESSERE NOMINATI AMMINISTRATORI LE PERSONE GIURIDICHE,
L'INTERDETTO, L'INABILITATO, IL FALLITO O CHI E' STATO CONDANNATO AD UNA PENA CHE COMPORTA L'INTERDIZIONE DAI PUBBLICI
UFFICI, LE PERSONE CHE ESERCITANO O POTENZIALMENTE POSSONO ESERCITARE ATTIVITA' IN CONCORRENZA O IN CONFLITTO DI
INTERESSI CON QUELLA DELLA SOCIETA' O CON QUELLA DEI SOCI. QUALORA GLI AMMINISTRATORI SIANO COLPITI DA PROVVEDIMENTI
DISCIPLINARI DAGLI ORGANI DELLA F.I.G.C. CHE COMPORTINO LA PRECLUSIONE O L'INIBIZIONE TEMPORANEA A SVOLGERE OGNI ATTIVITA'
IN SENO ALLA F.I.G.C., A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA' NELL'AMBITO FEDERALE, LE FUNZIONI DI'
RAPPRESENTANZA DELLA SOCIETA' NEI CONFRONTI DELLA F.I.G.C. - EVENTUALMENTE RICOPERTE DAGLI STESSI AMMINISTRATORI -
SARANNO SVOLTE DA ALTRO AMMINISTRATORE DELLA SOCIETA' A CIO' DELEGATO. NEL CASO IN CUI LA SOCIETA' SIA AMMINISTRATA DA
UN AMMINISTRATORE UNICO, TALI FUNZIONI SARANNO SVOLTE DA UNA PERSONA ALL'UOPO DESIGNATA DALL'ASSEMBLEA DEI
SOCI.SPETTANO I POTERI RICONOSCIUTI PER LA CARICA DAL VIGENTE STATUTO SOCIALE, NONCHE' LA RAPPRESENTANZA IN VIA
ESCLUSIVA DELLA SOCIETA'

Poteri da statuto
LA SOCIETA' PUO' ESSERE AMMINISTRATA, ALTERNATIVAMENTE, SU DECISIONE DEI SOCI IN SEDE DELLA NOMINA: A. DA UN
AMMINISTRATORE UNICO; B. DA UN CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE COMPOSTO DA DUE O PIU' MEMBRI, SECONDO IL NUMERO
DETERMINATO DAI SOCI AL MOMENTO DELLA NOMINA. GLI AMMINISTRATORI DURANO IN CARICA PER IL PERIODO DETERMINATO AL
MOMENTO DELLA NOMINA, OVVERO, SE NOMINATI A TEMPO INDETERMINATO, FINO A REVOCA MEDIANTE DECISIONE DEI SOCI O,
COMUNQUE, FINO A DIMISSIONI E SONO RIELEGGIBILI. QUALORA VENGANO NOMINATI DUE O PIU' AMMINISTRATORI SENZA ALCUNA
INDICAZIONE RELATIVA ALLE MODALITA' DI ESERCIZIO DEI POTERI DI AMMINISTRAZIONE, SI INTENDE COSTITUITO UN CONSIGLIO DI
AMMINISTRAZIONE. QUALORA NON VI ABBIANO PROVVEDUTO I SOCI AL MOMENTO DELLA NOMINA, IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
ELEGGE FRA I SUOI MEMBRI UN PRESIDENTE. IL CONSIGLIO POTRA' INOLTRE NOMINARE UNO O PIU' VICE PRESIDENTI, SE AL RIGUARDO
NON ABBIA PROVVEDUTO L'ASSEMBLEA. PER ORGANO AMMINISTRATIVO SI INTENDE L'AMMINISTRATORE UNICO, OPPURE IL CONSIGLIO DI
AMMINISTRAZIONE. GLI AMMINISTRATORI POSSONO ESSERE ANCHE NON SOCI. SI APPLICA AGLI AMMINISTRATORI IL DIVIETO DI
CONCORRENZA DI CUI ALL'ARTICOLO 2390 COD. CIV. NON POSSONO ESSERE NOMINATI AMMINISTRATORI LE PERSONE GIURIDICHE,
L'INTERDETTO, L'INABILITATO, IL FALLITO O CHI E' STATO CONDANNATO AD UNA PENA CHE COMPORTA L'INTERDIZIONE DAI PUBBLICI
UFFICI, LE PERSONE CHE ESERCITANO O POTENZIALMENTE POSSONO ESERCITARE ATTIVITA' IN CONCORRENZA O IN CONFLITTO DI
INTERESSI CON QUELLA DELLA SOCIETA' O CON QUELLA DEI SOCI. QUALORA GLI AMMINISTRATORI SIANO COLPITI DA PROVVEDIMENTI
DISCIPLINARI DAGLI ORGANI DELLA F.I.G.C. CHE COMPORTINO LA PRECLUSIONE O L'INIBIZIONE TEMPORANEA A SVOLGERE OGNI ATTIVITA'
IN SENO ALLA F.I.G.C., A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA' NELL'AMBITO FEDERALE, LE FUNZIONI DI'
RAPPRESENTANZA DELLA SOCIETA' NEI CONFRONTI DELLA F.I.G.C. - EVENTUALMENTE RICOPERTE DAGLI STESSI AMMINISTRATORI -
SARANNO SVOLTE DA ALTRO AMMINISTRATORE DELLA SOCIETA' A CIO' DELEGATO. NEL CASO IN CUI LA SOCIETA' SIA AMMINISTRATA DA
UN AMMINISTRATORE UNICO, TALI FUNZIONI SARANNO SVOLTE DA UNA PERSONA ALL'UOPO DESIGNATA DALL'ASSEMBLEA DEI SOCI.

Conferimenti e benefici
INFORMAZIONE PRESENTE NELLO STATUTO/ATTO COSTITUTIVO INFORMAZIONE PRESENTE NELLO STATUTO/ATTO COSTITUTIVO
INFORMAZIONE PRESENTE NELLO STATUTO/ATTO COSTITUTIVO

Clausole di recesso
INFORMAZIONE PRESENTE NELLO STATUTO/ATTO COSTITUTIVO

Clausole di esclusione
INFORMAZIONE PRESENTE NELLO STATUTO/ATTO COSTITUTIVO

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 8 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

Clausole di limitazione
INFORMAZIONE PRESENTE NELLO STATUTO/ATTO COSTITUTIVO

Clausole compromissorie
INFORMAZIONE PRESENTE NELLO STATUTO/ATTO COSTITUTIVO

Poteri associati alla carica di AMMINISTRATORE UNICO


SPETTANO I POTERI RICONOSCIUTI PER LA CARICA DAL VIGENTE STATUTO SOCIALE, NONCHE' LA RAPPRESENTANZA IN VIA ESCLUSIVA
DELLA SOCIETA'

Modifiche statutarie
MODIFICA DEGLI ARTT. 5: IL CAPITALE SOCIALE E' DI EURO 7.500.000,00 (SETTEMILIONICINQUECENTOMILA VIRGOLA ZERO ZERO) ED E'
DIVISO IN NUMERO 75.000 AZIONI DEL VALORE NOMINALE DI EURO 100,00 (EURO CENTO VIRGOLA ZERO ZERO). LE AZIONI SONO
RAPPRESENTATE DA TITOLI AZIONARI. E' CONSENTITA L'ATTRIBUZIONE DI AZIONI ANCHE IN MISURA NON PROPORZIONALE AI
CONFERIMENTI. PERALTRO, IN MANCANZA DI SPECIFICA DETERMINAZIONE IN TAL SENSO, LE AZIONI SI PRESUMONO DI VALORE
PROPORZIONALE AI CONFERIMENTI EFFETTUATI. IL POSSESSO DI PARTECIPAZIONI IN ALTRE SOCIETA' O ENTI AVENTI ATTIVITA' ANALOGA O
AFFINE E' REGOLATO DALLE NORME E DALLE DIRETTIVE DELLA F.I.G.C, NONCHE' DALLE DISPOSIZIONI APPLICABILI IN MATERIA. LA DELIBERA
DI AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE PUO' CONSENTIRE IL CONFERIMENTO, NEI MODI DI LEGGE, DI BENI IN NATURA E CREDITI. IN
MANCANZA DI DIVERSA INDICAZIONE, IL CONFERIMENTO DEVE ESSERE ESEGUITO IN DANARO." E ART.19 "ASSEMBLEA - ANNULLABILITA'
DELLE DELIBERAZIONI L'IMPUGNAZIONE DELLE DELIBERE CHE NON SONO PRESE IN CONFORMITA' DELLA LEGGE O DEL PRESENTE
STATUTO, PUO' ESSERE PROPOSTA DAI SOCI ASSENTI, DISSENZIENTI O ASTENUTI, DAGLI AMMINISTRATORI E DAL COLLEGIO SINDACALE.
L'IMPUGNAZIONE PUO' ESSERE PROPOSTA DAI SOCI QUANDO POSSIEDONO TANTE AZIONI AVENTI DIRITTO DI VOTO CON RIFERIMENTO
ALLA DELIBERAZIONE CHE RAPPRESENTINO, ANCHE CONGIUNTAMENTE, IL CINQUE PER CENTO (5%) DEL CAPITALE SOCIALE.".

Modifica articoli dello statuto


L'ASSEMLEA HA DELIBERATO DI MODIFICARE L'ARTICOLO 11 DELLO STATUTO SOCIALE CHE RISULTA ESSERE DEL SEGUENTE TENORE
LETTERALE: ARTICOLO 11 COSTITUZIONE DEL PEGNO SULLE PARTECIPAZIONI L'AZIONE PUO' FORMARE OGGETTO DI PEGNO. LA
COSTITUZIONE DEL PEGNO SULLA PARTECIPAZIONE SOCIALE DOVRA' ESSERE PREVENTIVAMENTE COMUNICATA ALLA F.I.G.C. NEL CASO DI
PEGNO, IL VOTO RELATIVO ALLE PARTECIPAZIONI SOCIALI COSTITUITE IN PEGNO SPETTA AL SOCIO. IL DIRITTO AGLI UTILI E IL DIRITTO DI
OPZIONE SPETTANO AL SOCIO.

Deposito statuto aggiornato


SI MODIFICANO GLI ARTICOLI 7 E 22 NEL MODO SEGUENTE: ARTICOLO 7 DISCIPLINA DELLE PARTECIPAZIONI SOCIALI. TRASFERIMENTO TRA
VIVI. LA PARTECIPAZIONE DI CIASCUN SOCIO NON PUO' ESSERE DI AMMONTARE INFERIORE AD UN EURO O A MULTIPLI DI EURO. E'
CONSENTITA L'ATTRIBUZIONE DI PARTECIPAZIONI ANCHE IN MISURA NON PROPORZIONALE AI CONFERIMENTI. PERALTRO, IN MANCANZA
DI SPECIFICA DETERMINAZIONE IN TAL SENSO, LE PARTECIPAZIONI DEI SOCI SI PRESUMONO DI VALORE PROPORZIONALE AI
CONFERIMENTI EFFETTUATI. I DIRITTI SOCIALI SPETTANO AI SOCI IN MISURA PROPORZIONALE ALLA PARTECIPAZIONE DA CIASCUNO
POSSEDUTA. LE QUOTE SOCIALI SONO TRASFERIBILI ALLE CONDIZIONI DI SEGUITO INDICATE, SEMPRE CHE TALI LIMITAZIONI AL
TRASFERIMENTO NON CONTRASTINO CON LE NORME E LE DIRETTIVE DELLA F.I.G.C., NONCHE' CON LE ALTRE DISPOSIZIONI APPLICABILI IN
MATERIA. LE PARTECIPAZIONI SOCIALI NON POSSONO ESSERE TRASFERITE PER ATTO TRA VIVI SENZA IL GRADIMENTO DELL'ORGANO
INDICATO DAL PRESENTE ARTICOLO. IL GRADIMENTO NON POTRA' ESSERE CONCESSO QUALORA CONTRASTI CON NORME E DIRETTIVE
DELLA F.I.G.C. NELLA DIZIONE "TRASFERIMENTO PER ATTO TRA VIVI" S'INTENDONO COMPRESI TUTTI I NEGOZI DI ALIENAZIONE, NELLA PIU'
AMPIA ACCEZIONE DEL TERMINE E QUINDI, OLTRE ALLA VENDITA, A PURO TITOLO ESEMPLIFICATIVO, I CONTRATTI DI PERMUTA,
CONFERIMENTO, DAZIONE IN PAGAMENTO, TRASFERIMENTO DEL MANDATO FIDUCIARIO E DONAZIONE. NEL CASO IN CUI, IN DISPREGIO
DEL DIVIETO DI CUI AL PRIMO COMMA DEL PRESENTE ARTICOLO, IL SOCIO TRASFERISCA LA PARTECIPAZIONE SOCIALE PER ATTO TRA VIVI,
L'ACQUIRENTE NON AVRA' DIRITTO DI ESSERE RICONOSCIUTO SOCIO, NON SARA' LEGITTIMATO ALL'ESERCIZIO DEL VOTO E DEGLI ALTRI
DIRITTI AMMINISTRATIVI E NON POTRA' ALIENARE LA PARTECIPAZIONE CON EFFETTO VERSO LA SOCIETA'. PERTANTO IL SOCIO CHE
INTENDE VENDERE O COMUNQUE TRASFERIRE LA PROPRIA PARTECIPAZIONE DOVRA' COMUNICARE LA PROPRIA OFFERTA A MEZZO
LETTERA RACCOMANDATA ALL'ORGANO AMMINISTRATIVO: L'OFFERTA DEVE CONTENERE LE GENERALITA' DEL CESSIONARIO E LE
CONDIZIONI DELLA CESSIONE, FRA LE QUALI, IN PARTICOLARE, IL PREZZO E LE MODALITA' DI PAGAMENTO. COMPETENTE A PRONUNCIARE
IL GRADIMENTO E' IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, CHE DECIDE CON DELIBERAZIONE A MAGGIORANZA ASSOLUTA DEI SUOI MEMBRI.
SE LA SOCIETA' E' AMMINISTRATA DA UN AMMINISTRATORE UNICO, LA COMPETENZA A PRONUNCIARE IL GRADIMENTO SPETTA AI SOCI,
CON DECISIONE ASSUNTA CON LE MAGGIORANZE PREVISTE DAL TERZO COMMA DEL SUCCESSIVO ARTICOLO 14. IN TAL CASO, L'ORGANO
AMMINISTRATIVO DOVRA', SENZA INDUGIO, ATTIVARE LA DECISIONE DELL'ORGANO COMPETENTE A PRONUNCIARE IL GRADIMENTO. LA
DECISIONE IN ORDINE AL GRADIMENTO DOVRA' INTERVENIRE SENZA INDUGIO ED ESSERE COMUNICATA AL SOCIO DALL'ORGANO
AMMINISTRATIVO, CON LETTERA RACCOMANDATA INVIATA ALL'INDIRIZZO RISULTANTE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE. FINO A QUANDO
NON SIA STATO OTTENUTO IL GRADIMENTO, L'ACQUIRENTE NON POTRA' ESSERE RICONOSCIUTO SOCIO, NON SARA' LEGITTIMATO
ALL'ESERCIZIO DEL VOTO E DEGLI ALTRI DIRITTI AMMINISTRATIVI INERENTI ALLE PARTECIPAZIONI E NON POTRA' ALIENARE LE
PARTECIPAZIONI CON EFFETTO VERSO LA SOCIETA'. IN OGNI CASO, SE ENTRO IL TERMINE DI TRENTA GIORNI DAL RICEVIMENTO DELLA
RICHIESTA DI GRADIMENTO NON PERVENGA AL SOCIO RICHIEDENTE ALCUNA COMUNICAZIONE, IL GRADIMENTO SI INTENDERA'

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 9 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

CONCESSO ED IL SOCIO POTRA' TRASFERIRE LA PARTECIPAZIONE. IN CASO DI RIFIUTO DEL GRADIMENTO, LA COMUNICAZIONE AL SOCIO
DOVRA' CONTENERE LA MOTIVAZIONE DEL RIFIUTO E L'INDICAZIONE DI UN ACQUIRENTE CHE ACQUISTERA' LA PARTECIPAZIONE SOCIALE
ALLE CONDIZIONI INDICATE NELL'OFFERTA PRESENTATA DAL SOCIO RICHIEDENTE. QUALORA, IN CASO DI RIFIUTO DEL GRADIMENTO, IL
PREZZO RICHIESTO SIA RITENUTO ECCESSIVO DAL SOGGETTO COMPETENTE A PRONUNCIARSI SUL GRADIMENTO, IL PREZZO DELLA
CESSIONE SARA' DETERMINATO TRA LE PARTI DI COMUNE ACCORDO. OVE NON FOSSE RAGGIUNTO ALCUN ACCORDO, IL SOCIO
ACQUIRENTE PUO' RICHIEDERE AL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE NELLA CUI CIRCOSCRIZIONE LA SOCIETA' HA LA PROPRIA SEDE LEGALE, LA
NOMINA DI UN ARBITRATORE, DANDONE NOTIZIA ALL'ORGANO AMMINISTRATIVO E AL SOCIO RICHIEDENTE. L'ARBITRATORE STABILIRA' IL
PREZZO DI CESSIONE CON CRITERI EQUI ED OBIETTIVI. IN PARTICOLARE, NELL'EFFETTUARE LA SUA DETERMINAZIONE L'ARBITRATORE
DOVRA' TENER CONTO DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DELLA SOCIETA', DELLA SUA REDDITIVITA', DEL VALORE DEI BENI MATERIALI ED
IMMATERIALI DA ESSA POSSEDUTI, DELLA SUA POSIZIONE NEL MERCATO NONCHE' DEL PREZZO E DELLE CONDIZIONI OFFERTI DAL
POTENZIALE ACQUIRENTE, OVE EGLI APPAIA DI BUONA FEDE, E DI OGNI ALTRA CIRCOSTANZA E CONDIZIONE CHE VIENE NORMALMENTE
TENUTA IN CONSIDERAZIONE AI FINI DELLA DETERMINAZIONE DEL VALORE DI PARTECIPAZIONI SOCIETARIE, CON PARTICOLARE
ATTENZIONE A UN EVENTUALE "PREMIO DI MAGGIORANZA" PER IL CASO DI TRASFERIMENTO DEL PACCHETTO DI CONTROLLO DELLA
SOCIETA'. LA DETERMINAZIONE DELL'ARBITRATORE DELL'AMMONTARE DEL PREZZO DI CIO' CHE E' OGGETTO DEL NEGOZIO TRASLATIVO
DEVE ESSERE NOTIFICATA ALL'ORGANO AMMINISTRATIVO ED AL SOCIO RICHIEDENTE PRECISANDOSI CHE: A) OVE IL PREZZO PROPOSTO
DAL SOCIO RICHIEDENTE SIA MAGGIORE DEL VALORE STABILITO DALL'ARBITRATORE, LA PROPOSTA SI INTENDE FATTA PER IL PREZZO PARI
AL VALORE STABILITO DALL'ARBITRATORE; B) OVE IL PREZZO PROPOSTO DAL SOCIO RICHIEDENTE SIA MINORE DEL VALORE STABILITO
DALL'ARBITRATORE, LA PROPOSTA SI INTENDE FATTA PER IL PREZZO PARI AL VALORE STABILITO DAL SOCIO RICHIEDENTE. IL COSTO
DELL'ARBITRATORE SARA' A CARICO: A) DELL'ACQUIRENTE CHE ABBIA DICHIARATO DI NON ACCETTARE IL PREZZO, QUALORA IL PREZZO
DETERMINATO DALL'ARBITRATORE, NON SIA INFERIORE DI OLTRE VENTI PER CENTO (20%) AL PREZZO PROPOSTO DAL SOCIO
RICHIEDENTE; B) DEL SOCIO RICHIEDENTE, QUALORA IL PREZZO DETERMINATO DALL'ARBITRATORE, SIA INFERIORE DI OLTRE VENTI PER
CENTO (20%) AL PREZZO PROPOSTO DAL SOCIO RICHIEDENTE. IL SOCIO RICHIEDENTE, RICEVUTA LA COMUNICAZIONE DELLA DECISIONE
DELL'ARBITRATORE, PUO' DECIDERE DI REVOCARE LA PROPRIA PROPOSTA, DANDONE COMUNICAZIONE ALL'ORGANO AMMINISTRATIVO
ENTRO IL TERMINE DI QUINDICI GIORNI DAL GIORNO DI RICEVIMENTO DELLA ANZIDETTA COMUNICAZIONE, A PENA DI DECADENZA DELLA
FACOLTA' DI REVOCA. IN CASO DI REVOCA DELLA PROPOSTA, IL COSTO DELL'ARBITRATORE SARA' IN OGNI CASO A CARICO DEL SOCIO
RICHIEDENTE IL GRADIMENTO. IN DEROGA ALLE DISPOSIZIONI DEI PRECEDENTI COMMI, I SOCI POTRANNO LIBERAMENTE TRASFERIRE LE
PARTECIPAZIONI A PROPRIE CONTROLLATE, CONTROLLANTI O SOCIETA' CONTROLLATE DALLA MEDESIMA CONTROLLANTE; AGLI EFFETTI
DEL PRESENTE ARTICOLO, CON IL TERMINE "CONTROLLATE" SI INTENDONO LE SOCIETA' CONTROLLATE AI SENSI DELL'ART 2359, PRIMO
COMMA, NN. 1 E 2 COD. CIV. ARTICOLO 22 BILANCIO E UTILI GLI ESERCIZI SOCIALI SI CHIUDONO IL TRENTA GIUGNO DI OGNI ANNO.
L'ASSEMBLEA DEVE ESSERE CONVOCATA ALMENO UNA VOLTA L'ANNO, PER L'APPROVAZIONE DEL BILANCIO, ENTRO CENTOVENTI (120)
GIORNI DALLA CHIUSURA DELL'ESERCIZIO SOCIALE. QUALORA LA SOCIETA' SIA TENUTA ALLA REDAZIONE DEL BILANCIO CONSOLIDATO O
QUANDO PARTICOLARI ESIGENZE - DEBITAMENTE SEGNALATE DALL'ORGANO AMMINISTRATIVO - ATTINENTI ALLA STRUTTURA ED
ALL'OGGETTO DELLA SOCIETA' LO RICHIEDANO, L'ASSEMBLEA PER L'APPROVAZIONE DEL BILANCIO, PUO' ESSERE CONVOCATA ENTRO
CENTOTTANTA (180) GIORNI DALLA CHIUSURA DELL'ESERCIZIO. GLI UTILI NETTI RISULTANTI DAL BILANCIO, DEDOTTO ALMENO IL 5%
(CINQUE PER CENTO) DA DESTINARE A RISERVA LEGALE FINO A CHE QUESTA NON ABBIA RAGGIUNTO IL QUINTO DEL CAPITALE, VERRANNO
RIPARTITI TRA I SOCI IN MISURA PROPORZIONALE ALLA PARTECIPAZIONE DA CIASCUNO POSSEDUTA, SALVO DIVERSA DECISIONE DEI SOCI
E SALVO QUANTO PREVISTO AL COMMA SUCCESSIVO. UNA QUOTA PARTE DEGLI UTILI NON INFERIORE AL 10% (DIECI PER CENTO) DOVRA'
ESSERE DESTINATA A SCUOLE GIOVANILI DI ADDESTRAMENTO E FORMAZIONE TECNICO-SPORTIVA. LA SOCIETA' HA DELIBERATO: 1) DI
TRASFORMARE LA SOCIETA' DALL'ATTUALE SUA FORMA IN QUELLA DI SOCIETA' PER AZIONI, LA QUALE ASSUMERA' LA DENOMINAZIONE DI
"FOOTBALL CLUB BARI 1908 S.P.A."; 2) DI APPROVARE IL NUOVO TESTO DELLO STATUTO SOCIALE COSI' COME PROPOSTO, CHE IL
PRESIDENTE MI CONSEGNA E CHE SI ALLEGA AL PRESENTE ATTO SOTTO LA LETTERA "A"; 3) DI RICONOSCERE CHE IL CAPITALE SOCIALE
DELLA SOCIETA', ATTUALMENTE ESISTENTE NELLA SOMMA DI EURO 2.000.000,00 (EURO DUEMILIONI VIRGOLA ZERO ZERO) SIA
RAPPRESENTATO DA NUMERO 20.000 DI AZIONI DEL VALORE NOMINALE DI EURO 100,00 CIASCUNA, CHE VERRANNO ASSEGNATE AI SOCI IN
NUMERO PROPORZIONALE AL VALORE NOMINALE DELLE RISPETTIVE QUOTE E PERTANTO SPETTERANNO LORO NELLE SEGUENTI MISURE: -
AL SOCIO PAPARESTA GIANLUCA NUMERO 19.000 AZIONI PARI AD UNA QUOTA DI CAPITALE DI EURO 1.900.000,00 PARI AL 95,00% DEL
CAPITALE SOCIALE; - AL SOCIO PAPARESTA ROMEO NUMERO 1.000 AZIONI PARI AD UNA QUOTA DI CAPITALE DI EURO 100.000,00 PARI AL
5,00% DEL CAPITALE SOCIALE; 4) DI AUTORIZZARE L'ORGANO AMMINISTRATIVO AD EMETTERE LE DETTE NUMERO 20.000 AZIONI E AD
INTESTARLE AI SOCI NELLE SU INDICATE PROPORZIONI; 5) DI CONFERMARE CHE LA SOCIETA' CONTINUI AD ESSERE AMMINISTRATA
DALL'ATTUALE AMMINISTRATORE UNICO, CON TUTTI I POTERI DI ORDINARIA E STRAORDINARIA AMMINISTRAZIONE, CHE DURERA' IN
CARICA SINO A REVOCA; 6) DI CONFERMARE L'ATTUALE COLLEGIO SINDACALE SINO ALLA SUA NATURALE SCADENZA; 7) DI AFFIDARE IL
CONTROLLO CONTABILE DELLA SOCIETA' ALLA GRANT THORNTON S.P.A. UFFICIO DI BARI AVENDO LA STESSA TUTTI I REQUISITI DI LEGGE.

Gruppi Societari
SOCIETA' SOTTOPOSTA AD ALTRUI ATTIVITA' DI DIREZIONE E COORDINAMENTO DA PARTE DI KREARE IMPRESA S.R.L.-BA

  

Sindaci, membri organi di controllo

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 10 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

 
BUONSANTE VITO 1 di 5
Anni: 52 C o d i c e f i s c a l e : BNSVTI64P07A662D
nato il 07/09/1964 a BARI (BA)
Domicilio fiscale VIA G SKANDERBEG CASTRIOTA, 4 70132 BARI (BA)

Dettaglio cariche
PRESIDENTE DEL COLLEGIO SINDACALE 24/06/2014
Data iscrizione 26/06/2014
Data atto nomina 24/06/2014
Durata FINO APPROVAZIONE DEL BILANCIO
Data riferimento bilancio 30/06/2017
Ruoli Persona
Tipo REGISTRO REVISORI LEGALI
Numero 72647
Rilasciato da ORDINE UNICO REVISORI LEGALI il 26/05/1999

 
LISI VITO 2 di 5
Anni: 38 C o d i c e f i s c a l e : LSIVTI78P12A893X
nato il 12/09/1978 a BITONTO (BA)
Domicilio fiscale VIA MARCELLO CELENTANO, 30 70121 BARI (BA)

Dettaglio cariche
SINDACO 24/06/2014
Data iscrizione 26/06/2014
Data atto nomina 24/06/2014
Durata FINO APPROVAZIONE DEL BILANCIO
Data riferimento bilancio 30/06/2017
Ruoli Persona
Tipo REGISTRO REVISORI LEGALI
Numero 152181
Rilasciato da ORDINE UNICO REVISORI LEGALI il 29/07/2008

 
PIERNO RICCARDO 3 di 5
Anni: 42 C o d i c e f i s c a l e : PRNRCR75D26A662V
nato il 26/04/1975 a BARI (BA)
Domicilio fiscale VIA EGNATIA, 15 70121 BARI (BA)

Dettaglio cariche
SINDACO 24/06/2014
Data iscrizione 26/06/2014
Data atto nomina 24/06/2014

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 11 di 12


SMALL stampato il 26/06/2017 alle ore 17:11

Durata FINO APPROVAZIONE DEL BILANCIO


Data riferimento bilancio 30/06/2017
Ruoli Persona
Tipo REGISTRO REVISORI LEGALI
Numero 133735
Rilasciato da ORDINE UNICO REVISORI LEGALI il 30/07/2004

 
REGANO FELICE 4 di 5
Anni: 45 C o d i c e f i s c a l e : RGNFLC72E24A662G
nato il 24/05/1972 a BARI (BA)
Domicilio fiscale VIA ANTONIO DE FERRARIS, 20 70124 BARI (BA)

Dettaglio cariche
SINDACO SUPPLENTE 24/06/2014
Data iscrizione 26/06/2014
Data atto nomina 24/06/2014
Durata FINO APPROVAZIONE DEL BILANCIO
Data riferimento bilancio 30/06/2017
Ruoli Persona
Tipo REGISTRO REVISORI LEGALI
Numero 129012
Rilasciato da ORDINE UNICO REVISORI LEGALI il 09/04/2003

 
PIERPAOLO REDAVID 5 di 5
Anni: 40 C o d i c e f i s c a l e : PRPRVD76R07A662X
nato il 07/10/1976 a BARI (BA)
Domicilio fiscale VIA ALASSIO, 2/E 70026 MODUGNO (BA)

Dettaglio cariche
SINDACO SUPPLENTE 24/06/2014
Data iscrizione 26/06/2014
Data atto nomina 24/06/2014
Durata FINO APPROVAZIONE DEL BILANCIO
Data riferimento bilancio 30/06/2017
Ruoli Persona
Tipo REGISTRO REVISORI LEGALI
Numero 152323
Rilasciato da ORDINE UNICO REVISORI LEGALI il 29/07/2008

Copyright © 2016 – CRIBIS D&B S.r.l. Pagina 12 di 12